Aggiornamenti, Cronaca, Notizie

CRONACA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DALLE 10:25 ALLE 14:04 DI OGGI, SABATO 26 MAGGIO 2018

Tempo di lettura: 8 minuti

Ultimo aggiornamento 26 Maggio, 2018, 12:03:43 di Maurizio Barra

Strage Erba: morto Carlo Castagma
Nel massacro perse moglie, figlia e nipotino di due anni

MILANO26 maggio 201810:25

– MILANO, 26 MAG – E’ morto a 75 anni in ospedale a Como Carlo Castagna. Era marito di Paola Galli, padre di Raffaella e nonno del piccolo Youssef, tre del quattro vittime della strage di Erba dell’11 dicembre del 2006 per la quale sono stati condannati all’ergastolo i coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi.
Castagna, profondamente religioso, li aveva perdonati e aveva donato alla Caritas la casa del massacro in cui morirono quattro persone, mentre una quinta, Mario Frigerio, rimase ferito gravemente e poi divenne il teste principale contro Olindo Romano e Rosa Bazzi. Paola Galli, moglie di Carlo, la loro figlia Raffaella Castagna e il figlio di Raffaella, Youssef, di poco più di due anni erano stati uccisi a colpi di spranga e a coltellate. Così come la loro vicina di casa, Valeria Cherubini, entrata con il marito (sopravvissuto) nell’appartamento perché era scoppiato un incendio, appiccato degli assassini.
46 mln tra Svizzera e Dubai, 5 arrestiOperazione della Guardia di Finanza di Padova

PADOVA26 maggio 201810:29

– PADOVA, 26 MAG – La Guardia di finanza di Padova ha scoperto una associazione a delinquere transnazionale specializzata nel riciclaggio di oltre 46 milioni di euro tra la Svizzera e Dubai. Le fiamme gialle hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di cinque persone ed effettuato numerose perquisizioni in Italia.
Palagiustizia Bari,oggi montaggio tendeLunedì magistrati e avvocati in corteo con toga sul braccio

BARI26 maggio 201811:20

– BARI, 26 MAG – Gli uomini della Protezione civile hanno cominciato a montare nel parcheggio sterrato esterno al Palagiustizia di via Nazariantz, dichiarato inagibile, le tre tensostrutture dove, a Bari, dal prossimo lunedì, saranno celebrate le udienze di rinvio dei processi penali ordinari.
Si tratta di tre tende da 200 mq una e 75 mq le altre due che consentiranno di limitare ulteriormente l’accesso all’edificio ai soli dipendenti fino al preannunciato sgombero totale.
L’operazione è stata autorizzata dalla Regione Puglia, su richiesta del presidente del Tribunale, Domenico De Facendis, e del procuratore di Bari,Giuseppe Volpe, in attesa che una soluzione comunque temporanea per trasferite il Tribunale penale in altro edificio in corso di individuazione in città. Da lunedì dovrebbe iniziare il trasloco degli uffici della Procura e dell’ufficio gip in un immobile in via Brigata Bari. Lunedì magistrati e avvocati saranno in corteo con toga sul braccio.
Sequestrate 9mila kg sigaretteOperazione Gdf e Agenzia dogane

FIRENZE26 maggio 201811:44

– FIRENZE, 26 MAG – Novemila chilogrammi di sigarette di contrabbando, provenienti dal Marocco, sono state sequestrate nel porto di Livorno dai finanzieri del comando provinciale di Livorno e dai funzionari della locale Agenzia delle dogane. I tabacchi lavorati esteri erano nascosti dietro a pezzi di arredamento provenienti dal porto africano di Bissau (Guinea Bissau), con scalo a Tangeri (Marocco), all’interno di un container che risultava utilizzato per il trasporto di tavoli e sedie di legno destinati in Italia. Le sigarette erano suddivise in 900 casse da 50 stecche ciascuno. I marchi dei pacchetti sequestrati si riferiscono alle ‘cheap white’, ossia sigarette che non vengono immesse in consumo nell’Unione Europea perché non rispondono ai livelli qualitativi e di sicurezza comunitari, ma oggi molto ricercate per il loro basso prezzo. Una volta immesse sul mercato con la vendita al dettaglio, avrebbero, infatti, fruttato 1,5 milioni di euro. Indagini in corso.
Pavone, per Izzo Rossella subì ritoSubito dopo uccisa. Pavone,effettivamente trovammo dei riscontri

VENEZIA26 maggio 201812:00

– VENEZIA, 26 MAG – Angelo Rizzo raccontò in due interrogatori resi nell’agosto e nel dicembre 2016 all’allora procuratore di Belluno Francesco Saverio Pavone il rapimento, le sevizie e l’assassinio di Rossella Corazzin, la 17enne pordenonese sparita il 21 agosto 1975 nei boschi del Cadore. Gli atti furono inviati ai magistrati di Perugia perchè l’omicidio sarebbe avvenuto in Umbria, in una villa sul lago Trasimeno.
“Sostenne che le fecero una specie di rito” ricorda Pavone. “Mi parve sincero – rileva – ed effettivamente trovammo dei riscontri: sapeva dettagli che poteva aver appreso solo da chi aveva direttamente partecipato ai fatti”.
Usano Instagram per diffamare 16enneCapo mobile polizia Trento, non è goliardia e può fare danno

TRENTO26 maggio 201812:02

– TRENTO, 26 MAG – Finita una festa con degli amici, hanno preso di mira una ragazza di 16 anni e hanno scritto di lei come di una di facili costumi su un social network. La ragazza, trentina, ha denunciato l’accaduto ad aprile e la squadra mobile della polizia di Trento ora ha individuato e indagato per diffamazione sei ragazzi, coetanei. Uno di loro ha ammesso l’accaduto.
L’accusa è di avere creato un post con frasi che la descrivevano come una poco di buono su Instagram Stories, una storia di quelle che si autodistruggono dopo 24 ore, a cui hanno collegato sia la ragazza che il fidanzato, rendendolo quindi visibile anche agli amici dei due.
“È importante capire – sottolinea il capo della mobile e capo di gabinetto facente funzioni, Salvatore Ascione – che non si tratta di un gesto goliardico, ma che può avere conseguenze nel tempo sulla vita delle persone. Perché in Internet le cose restano: in questo caso qualcuno avrebbe potuto fare uno screenshot, cioè una foto di quel post, e diffonderlo anche dopo”.
Ucciso 30 anni fa, Gip riapre indaginiAccertamenti fino al Vaticano e su attività dei carabinieri

FERRARA26 maggio 201812:14

– FERRARA, 26 MAG – Nuove indagini sull’omicidio di Willy Branchi, il 18enne di Goro ucciso il 30 settembre 1988 in circostanze mai chiarite, con indagini che coinvolsero anche un giro di pedofilia: il Gip di Ferrara Carlo Negri ha accolto la richiesta di opposizione dei familiari, difesi dall’avv.Simone Bianchi, all’archiviazione chiesta dalla Procura. Il giudice ha ordinato accertamenti che arrivano fino al Vaticano e un approfondimento che riguarda i carabinieri per indagini del 1996 e mai concretizzate.
Il gip sollecita i pm a indagare “coloro che si rendessero responsabili di falsa testimonianza e favoreggiamento”: riferimento all’omertà nell’indagine riaperta una prima volta nel 2014. Potrebbe essere ancora ascoltato don Tiziano Bruscagin, ex parroco di Goro. Il sacerdote fu indagato e poi archiviato, per una parziale ritrattazione: qualora opponesse il segreto confessorio, il Gip segnala la possibilità di interpellare le autorità ecclesiastiche per eventuali violazioni del diritto canonico.
Valanga su tre escursionisti, feritiIn Trentino, sulle Pale di San Martino

TRENTO26 maggio 201812:36

– TRENTO, 26 MAG – Sono feriti, ma sarebbero salvi tre escursionisti travolti da una valanga in Trentino, intorno alle 11. I soccorritori sono al lavoro per trasportarli a valle in elicottero. Si trovavano sulle Pale di San Martino, nel Primiero, in cordata nel canale Bureloni, quando la massa di neve e detriti li ha travolti.
Sequestra ex, la uccide e si suicidaI corpi ritrovati nella vettura in parcheggio nel Pisano

SAN MINIATO (PISA)26 maggio 201812:37

– SAN MINIATO (PISA), 26 MAG – Prima ha sparato alla sua ex poi si è ucciso. I corpi sono stati trovati, poco dopo le 9.00, in un parcheggio a San Miniato (Pisa) dove l’uomo, 25 anni, abitava. Secondo quanto appreso tutto sarebbe iniziato la notte scorsa, intorno alle 3.00: l’uomo ha atteso la donna davanti alla sua abitazione a Prato e, dopo un litigio l’ha costretta a salire sull’auto di lei e si è diretto verso San Miniato. Non è chiaro se la donna sia stata uccisa già a Prato o una volta arrivati a San Miniaro. Le ricerche dei carabinieri sono partite subito ma solo stamani è stata ritrovata l’auto con i corpi. Secondo le prime informazioni l’allarme sarebbe arrivato da alcuni cittadini di Prato che, intorno alle 3, avrebbero sentito i due litigare in mezzo alla strada. Qualcuno avrebbe detto di aver sentito anche colpi d’arma da fuoco, prima di vedere un’auto fuggire a forte velocità. I carabinieri, arrivati, non hanno trovato nessuno: le ricerche si sono concluse a San Miniato con il ritrovamento dei corpi.
Tassisti giustizieri picchiano ladroAlgerino ruba cellulare a turista, scatta la ‘punizione’

NAPOLI26 maggio 201812:39

– NAPOLI, 26 MAG – Un gruppo di tassisti insegue e aggredisce violentemente un algerino, reo di aver poco prima rubato il cellulare a un turista lituano. I tassisti colpiscono l’immigrato con calci e pugni anche quando è a terra, e poi si dileguano dopo aver recuperato il telefonino. L’algerino finisce in ospedale con contusioni guaribili in una decina di giorni. É accaduto ieri sera in piazza Principe Umberto a Napoli. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il lituano è stato derubato dal ladro algerino poco dopo avere subìto il furto del portafogli da un altro gruppo di borseggiatori. Non è chiaro se i borseggiatori e il ladro extracomunitario fossero in combutta.
Sta di fatto che il turista, che era in piazza Garibaldi, si è sentito sfilare il portafogli e ha dato l’allarme. É stato a questo punto che è intervenuto l’algerino il quale si è offerto di dare una mano: il lituano gli ha consegnato il cellulare per chiamare le forze dell’ordine ma lui, appena entrato in possesso del telefono, è scappato.
A22: rallentamenti tra Brennero ed AffiCode a tratti anche in direzione nord tra Bolzano e Brennero

BOZEN26 maggio 201812:55

– BOZEN, 26 MAG – Rallentamenti per traffico intenso sull’Autostrada del Brennero in entrambe le direzioni. Molti i turisti tedeschi ed austriaci che si spostano verso il lago del Garda. Si verificano code a tratti in direzione sud tra Brennero e Vipiteno e tra Bolzano Nord ed Affi. Code e rallentamenti a tratti si verificano sull’A22 anche in direzione nord tra Bressanone e Vipiteno e tra Bolzano e Chiusa.
Traffico intenso anche in entrambe le direzioni sulla strada statale del Brennero tra Vipiteno e Colle Isarco. Lo comunica la Centrale della viabilità di Bolzano.
Code su A22 in Trentino Alto AdigeMolti turisti in viaggio, serie di piccoli tamponamenti

TRENTO26 maggio 201813:00

– TRENTO, 26 MAG – Rallentamenti e code per traffico intenso sono presenti sull’autostrada A22 del Brennero in Trentino Alto Adige, soprattutto in direzione sud. Il traffico congestionato ha causato anche una serie di piccoli tamponamenti, ma senza gravi conseguenze per le perone coinvolte.
La presenza numerosa di auto sull’arteria autostradale è causata dagli spostamenti del fine settimana verso i laghi e le zone di montagna, in una giornata dal clima estivo, a cui si somma l’arrivo di molti turisti germanici per un periodo di villeggiatura, nei giorni di vacanza per la Pentecoste.
Soldi o pubblico video hard, denunciataPer tentata estorsione, aveva chiesto 500 euro

SANREMO (IMPERIA)26 maggio 201813:06

– SANREMO (IMPERIA), 26 MAG – Una donna che aveva chiesto 500 euro a un trentaduenne di Sanremo per non pubblicare il video hard che le aveva inviato su Facebook è stata denunciata con l’accusa di tentata estorsione dalla polizia postale di Imperia. Tutto ha avuto inizio quando il giovane si è visto arrivare la richiesta di amicizia su Facebook da parte di una avvenente ragazza. Una volta accettata, ha iniziato a intrattenere con quest’ultima conversazioni hard, che sono sfociate in alcune riprese intime. Una volta in possesso del video, la donna ha cambiato atteggiamento, chiedendo al trentaduenne di versarle una somma di denaro, altrimenti avrebbe inviato il filmato alla lista dei contatti presenti sul suo profilo, compresi parenti e la fidanzata. E’ stato allora che il sanremese di è rivolto alla polizia.
Bari,trovato in mare corpo sommozzatoreRinvenuto nello specchio d’acqua antistante rimessaggio

BARI26 maggio 201813:08

– BARI, 26 MAG – Il corpo senza vita di un sommozzatore è stato rinvenuto nello specchio d’acqua antistante un rimessaggio all’interno dell’ansa di Marisabella, a Bari. A lanciare l’allarme ai vigili del fuoco è stato il personale del porto. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco con i sommozzatori di Taranto, gli agenti di Polizia di Frontiera, i sommozzatori della Polizia, gli uomini della Capitaneria di porto e i mezzi del 118. Il corpo dell’uomo ha indosso la tuta da sub e l’uomo aveva con sé anche un retino per la pesca. Al momento non sono valutabili le cause del decesso dell’uomo. Sono in corso le operazioni per identificarlo.
Arcidiocesi Trento rende noto bilancioMons. Tisi, ma c’è anche Chiesa di volontariato e gratuità

TRENTO26 maggio 201813:31

– TRENTO, 26 MAG – L’Arcidiocesi di Trento ha reso pubblico il proprio bilancio sociale ed economico, presentando a Trento il Rapporto 2017, dal titolo ‘La Chiesa per il territorio’, “cominciando quest’anno – ha precisato l’arcivescovo, monsignor Lauro Tisi – dall’ente Arcidiocesi, per estenderlo nei prossimi anni anche agli altri enti afferenti”.
“La realtà ecclesiale – ha però evidenziato – non può essere misurata solo con dati contabili. C’è una Chiesa fatta di volontariato e gratuità, spesso nascosti”. Quanto ai beni, “è necessario – ha chiosato – che la Chiesa non li consideri propri, ma da amministrare per i poveri e il Vangelo, finalità da cui – ha ammesso – la Chiesa rischia talora di deviare”.
Sul versante patrimoniale, l’attivo ammonta a 117 milioni di euro, per l’85% rappresentato da immobilizzazioni. Il patrimonio netto è di 76.899.000 euro, al netto della perdita nel 2017 di 2.938.000 euro, motivata con costo del lavoro e costanti necessità di sostegno finanziario a numerosi enti e parrocchie in difficoltà.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.