Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Tecnologia

CRONACA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI. DALLE 10:29 ALLE 21:32 DI OGGI, DOMENICA 3 GIUGNO 2018

Tempo di lettura: 14 minuti

Ultimo aggiornamento 3 Giugno, 2018, 19:34:52 di Maurizio Barra

Pakistano colpito a Napoli con caschi
A Napoli da due sconosciuti entrati nel locale, indagine Polizia

NAPOLI03 giugno 201810:29

– NAPOLI, 3 GIU – Un pakistano di 23 anni, titolare di un negozio di kebab al Corso Garibaldi a Napoli, è stato aggredito da alcuni sconosciuti. Secondo le notizie acquisite dalla Polizia, in particolare, in due sono entrati nel locale e, brandendo i caschi, hanno colpito l’immigrato. Soccorso, è stato trasportato all’ospedale Loreto Mare. Per lui 30 giorni di prognosi. Indagini sono in corso da parte della Polizia per risalire ad autori e movente dell’aggressione.

Traffico: code su A22 in Trentino AaDa metà mattina in entrambe le direzioni

BOLZANO03 giugno 201811:36

– BOLZANO, 3 GIU – Code e rallentamenti sull’autostrada A22 del Brennero si registrano da metà mattina in Alto Adige, tra il Brennero e Vipiteno. In direzione sud ci sono tre chilometri di coda e in direzione nord rallentamenti per traffico intenso. In direzione nord rallentamenti anche tra Ala-Avio e Trento sud, in Trentino.
Le previsioni del resto oggi sono da bollino nero (traffico critico) in direzione nord nel tratto tra Bolzano sud e il Brennero, perché si tratta dell’ultimo giorno di vacanza per il periodo del Corpus Domini per i turisti della Baviera, e da bollino rosso nel resto dell’autostrada in Trentino Alto Adige, sempre in direzione nord, così come per il pomeriggio.
Birra di Hitler, polemica a RiminiIn un minimarket in zona mare. Per il Comune ‘è ripugnante’

BOLOGNA03 giugno 201811:37

– BOLOGNA, 3 GIU – Etichette con le immagini di Adolf Hitler e Benito Mussolini sulle bottiglie di birra e vino in vendita in un minimarket in zona mare a Rimini stanno creando polemiche nella città romagnola. A fotografarle e a denunciare il caso in prefettura, spiega il Resto del Carlino, è stato il coordinamento Rimini antifascista.
“Di segnalazioni come questa ne riceviamo almeno 5-6 ogni anno – commenta il Comune al quotidiano – ed è per questo che nel 2015 il sindaco Andrea Gnassi, tramite alcuni parlamentari, aveva avanzato la proposta della legge ‘Scelba Mancino’ per inasprire le sanzioni contro chi fa apologia del fascismo anche attraverso la commercializzazioni dei prodotti”. Di “un fatto ripugnante”, ha parlato l’assessore alle Attività economiche Jamil Sadegholvaad.
Ferita in stazione, giovane fa selfieIl momento documentato a Piacenza da giornalista della Libertà

PIACENZA03 giugno 201811:50

– PIACENZA, 3 GIU – Mentre sui binari il 118 sta soccorrendo una donna ferita, da poco investita da un treno, un giovane si fa un selfie. Il momento, in stazione a Piacenza, è stato documentato da una foto scattata il 26 maggio dal giornalista Giorgio Lambri e pubblicata oggi dal quotidiano Libertà. Alla donna poi è stata amputata una gamba.
Il giovane autore del selfie è stato bloccato dalla Polfer, identificato e costretto, non senza un po’ di proteste, a cancellare le fotografie dallo smartphone. Nell’immagine, tra l’altro, mentre con una mano regge il telefonino, con l’altra sembra fare la ‘V’ di vittoria. La Polfer sta esaminando la sua posizione, ma non sembra si possano configurare reati.
Annegato nel lago,forse gesto volontarioCarabinieri vagliano tutte le ipotesi, anche l’incidente

CALANGIANUS03 giugno 201812:12

– CALANGIANUS, 3 GIU – È stato visto salire sul parapetto e dopo un istante cadere nel lago. Non è ancora chiara la dinamica della tragedia avvenuta ieri davanti a villa Geno sul lago di Como, in cui ha perso la vita Antonio Pittorru, 22 anni, di Calangianus ma da tempo a Milano per motivi di studio.
I carabinieri della Compagnia di Como hanno lavorato tutto il giorno per ricostruire la dinamica. A quanto pare il giovane sarebbe stato visto salire sulla balaustra con in mano un telefonino, poi è caduto in acqua. Un passante si è tuffato nel tentativo di salvarlo ma non c’è stato nulla da fare. Non è ancora chiaro se il giovane sia salito sulla struttura di protezione per fare una foto e abbia perso l’equilibrio, oppure, si sia tuffato nel lago volontariamente, ipotesi questa che gli investigatori non scartano.
Papa: stop violenze in NicaraguaFrancesco all’Angelus, riprendere dialogo, rispettare libertà

CITTA’ DEL VATICANO03 giugno 201813:15

– CITTA’ DEL VATICANO, 3 GIU – Papa Francesco si è detto vicino ai “vescovi del Nicaragua” esprimendo “dolore per le grandi violenze con morti e feriti compiuti dai gruppi armati per reprimere le proteste sociali”. “Prego per le vittime e per i loro familiari – ha detto durante l’Angelus -, la Chiesa è sempre per il dialogo ma richiede l’impegno fattivo a rispettare la libertà e prima di tutto la vita. Prego perché cessi ogni violenza e si ripristinino le condizioni al più presto per il dialogo”.
Piazza San Carlo, fiori per ErikaNotte paura e lacrime scorso 3 giugno. Juve e Figc a cerimonia

TORINO03 giugno 201813:17

– TORINO, 3 GIU – Torino ricorda piazza San Carlo. A un anno dalla calca che causò oltre 1.500 feriti davanti al maxi schermo allestito per la finale Champions tra Juve e Real Madrid, una corona di fiori è stata deposta in memoria di Erika Pioletti, la 38enne di Domodossola ferita in piazza e morta dopo alcuni giorni di agonia.
Presente la sindaca di Torino, Chiara Appendino, che ha ricevuto in Comune i parenti di Erika Pioletti. All’incontro erano presenti il padre Giulio, la sorella Cristina e gli zii.
“In memoria di Erika”, la scritta incisa sulla targa ricordo donata loro.
Per volere della famiglia, la cerimonia si è svolta all’insegna della sobrietà e della discrezione. Le note del silenzio suonate da una tromba, i fiori gialli e blu della Città e quelli bianchi della Juve, che sul web ricorda una “serata di calcio diventata notte di paura e di lacrime”.
Alla cerimonia anche Paolo Garimberti, presidente dello Juventus Museum, il commissario Figc Roberto Fabbricini e il dg del Torino Antonio Comi.
Ragazzina rom incinta a 13 anniSi è sentita male in classe, mentre era a scuola, a Bari

BARI03 giugno 201813:17

-BARI, 3 GIU- Era a scuola, dove frequenta la seconda media, si è sentita male ed è stata ricoverata e così si è scoperto che la ragazzina,13 anni, è incinta. Dopo qualche ora si è presentata in ospedale una coppia di cinquantenni affermando che erano i nonni,genitori del padre della 13enne, che non ha mai riconosciuto la figlia. Protagonista della vicenda, riportata oggi su La Gazzetta del Mezzogiorno, è una ragazza rom di 13 anni che vive in una baracca, in un’area attrezzata e legale,in strada Teresa, nel quartiere Japigia di Bari.La ragazza aveva nascosto a tutti di essere incinta.
L’insegnante ha chiamato l’ambulanza ed ha accompagnato la 13enne al policlinico: poi il ricovero in Ostetricia e la segnalazione ai servizi sociali del Comune e del Tribunale dei minorenni. La 13enne – si è saputo – non ha i genitori accanto e da qualche tempo vive con un ragazzo di 19 anni. “E’ una relazione come le altre, fanno parte della nostra cultura rom”, racconta Daniel Tomescu, leader della collettività rom romena di Strada Santa Teresa

Inveisce contro gazebo Lega, indaginiA Benevento ridimensionata denuncia esponenti Carroccio

BENEVENTO03 giugno 201813:39

– BENEVENTO, 3 GIU – La Digos della Questura di Benevento sta indagando per identificare il facinoroso che nella giornata di ieri ha inveito con parolacce e ingiurie contro il gazebo della Lega allestito in piazza Risorgimento a Benevento per il tesseramento e la raccolta firme in merito all’elezione diretta del presidente della Repubblica.
Gli accertamenti dei fatti hanno consentito il ridimensionamento dei toni della denuncia dei rappresentanti sanniti della Lega che in un primo momento avevano riferito del coinvolgimento di qualche immigrato nel tentativo di distruggere il gazebo del partito. Successivamente, lo stesso coordinamento provinciale della Lega, peraltro ha evidenziato “che si è trattato di un singolo personaggio che ha provato a fermare delle persone di colore per strada invitandole a distruggere il gazebo installato a piazza Risorgimento ma che queste persone, con la massima educazione e il massimo rispetto, non hanno ceduto alla provocazione”.
Papa ‘commissaria’ diocesi di AdelaideNomina amministratore apostolico dopo condanna del vescovo

CITTA’ DEL VATICANO03 giugno 201816:55

Papa Francesco ha nominato Amministratore Apostolico “Sede Plena” dell’arcidiocesi di Adelaide in Australia mons. Gregory O’Kelly. Nei giorni scorsi il vescovo di Adelaide, in Australia, mons.Philip Wilson, era stato condannato per aver coperto casi di pedofilia, e aveva deciso di autosospendersi temporaneamente, non dimettersi, dai suoi compiti di arcivescovo.
Bimba si stringe fascetta al collo,graveRimane sedata. L’incidente venerdì sera a Roma mentre giocava

ROMA03 giugno 201814:16

– ROMA, 03 GIU – Rimangono gravi, ma stabili le condizioni della bimba di 3 anni soccorsa in gravissime condizioni venerdì sera a Roma dopo essersi stretta al collo per gioco una fascetta da elettricista e ricoverata all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù per lesioni da compressione del collo e conseguente asfissia. Lo rende noto l’ospedale con un bollettino medico. La piccola è sottoposta da ieri a “procedura di protezione cerebrale con ipotermia”. Proseguono, di conseguenza, – aggiunge l’ospedale – la sedazione e la ventilazione meccanica. La prognosi rimane riservata.
Sequestro 150mila litri falso VerdicchioVino bianco comune in dame in una cantina e in Gdo

ASCOLI PICENO03 giugno 201814:20

– ASCOLI PICENO, 3 GIU – L’Ispettorato della Tutela per la Qualità e Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari di Emilia Romagna e Marche ha sequestrato 150 mila litri di vino bianco venduto in dame da 5 litri e etichettato come Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc, mentre si trattava di vino generico.
L’operazione – secondo quanto anticipa oggi il Resto del Carlino – è stata condotta in una Cantina di Cossignano e nella piattaforma di una catena di distribuzione a Monteprandone (Ascoli Piceno) e a Perugia. Il titolare della Cantina è stato denunciato per frode in commercio, con l’aggravante della falsificazione di vino tutelato con marchio Doc. I sequestri sono stati convalidati dalle Procure di Ascoli Piceno e Perugia.
L’immissione del vino sul mercato avrebbe danneggiato i produttori di vero Verdicchio, che celebra i 50 anni di Doc, tanto che l’Istituto Marchigiano Tutela Vini si è rivolto ad uno studio legale di Grottammare per le iniziative giudiziarie del caso, compresa l’eventuale costituzione di parte civile.
Tornano temporali, allerta sul PiemonteRischio idrogeologico a ridosso Alpi torinesi e cuneesi

TORINO03 giugno 201816:01

– TORINO, 3 GIU – Torna l’allerta maltempo sul Piemonte a causa dei temporali, anche localmente forti. Il rischio idrogeologico è localizzato in particolare sui rilievi occidentali e sulle pianure. E’ quanto prevede l’Arpa, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale.
Secondo le previsioni, l’anticiclone nord-africano che ha portato tempo stabile e soleggiato viene scalzato dalla bassa pressione in moto dalle Baleari verso il nord-Italia.
Lo scontro, tra l’aria fredda in quota in arrivo da ovest e l’aria moderatamente caldo-umida già presente nei bassi strati della nostra regione, favorisce – sempre secondo Arpa – lo sviluppo di temporali anche localmente forti tra la prossima notte e il mattino di domani, in particolare sul settore occidentale della regione, a ridosso delle Alpi cuneesi e torinesi.
Il maltempo interesserà buona parte della giornata di lunedì, seppur in graduale attenuazione, con un sensibile calo delle temperature. Schiarite e temperature in rialzo da martedì.
Atac: a Roma referendum l’11 novembreLo stabilisce ordinanza Raggi, inizialmente doveva essere oggi

ROMA03 giugno 201816:25

– ROMA, 03 GIU – Il referendum per la messa a gara del trasporto pubblico locale di Roma, ora affidato in house ad Atac, si terrà l’11 novembre. La consultazione, era prevista per oggi ma poi è stata spostata in autunno. Una ordinanza della sindaca Virginia Raggi stabilisce che “il rinvio dello svolgimento già fissato per il 3 giugno 2018 dei referendum consultivi promossi dal comitato Mobilitiamo Roma e la convocazione dei relativi comizi per domenica 11 novembre 2018”.
Due giovani muoiono annegati in lagoRichiedenti asilo volevano recuperare palla finita in acqua

TORINO03 giugno 201816:32

– TORINO, 3 GIU – Due giovani sono annegati nel lago Pistono a Montalto Dora, nei pressi di Ivrea. Si tratterebbe di due richiedenti asilo di 25 e 32 anni, rispettivamente di Ghana e Costa d’Avorio, finiti in acqua nel tentativo di recuperare un pallone mentre giocavano sulle rive del lago insieme ad altri due compagni. Dopo l’allarme, lanciato da alcuni villeggianti, sono iniziate le ricerche da parte dei vigili del fuoco. Poco fa sono stati recuperati i due corpi.
Ultraleggero cade nel venezianoAl vaglio dinamica e stato passeggeri

VENEZIA03 giugno 201816:36

– VENEZIA, 3 GIU – Un ultraleggero si è schiantato questo pomeriggio nel territorio di Bojon di Campolongo Maggiore nel veneziano. Le cause dell’accaduto sono ancora al vaglio. In corso le operazioni di messa in sicurezza e di soccorso da parte dei vigili del fuoco e dei sanitari del 118 non è noto se ci siano vittime. Sul posto anche i carabinieri.
Violenza sessuale a turista, arrestatoApprocciò australiana sotto casa a Firenze e poi la palpeggiò

FIRENZE03 giugno 201817:39

– FIRENZE, 3 GIU – I carabinieri hanno arrestato un uomo di 39 anni ritenuto responsabile, dopo le indagini, della violenza sessuale denunciata da una australiana il 24 maggio scorso a Firenze. Il 39enne ora è in carcere. Secondo l’Arma, quel giorno l’uomo aveva posteggiato l’auto sotto l’abitazione della ragazza, quindi le si era avvicinato tentando un primo approccio ma al suo rifiuto l’aveva raggiunta alle spalle palpeggiandola nelle parti intime e poi scappando alla reazione della stessa giovane donna. Dopo averlo individuato i militari lo hanno denunciato alla procura di Firenze e segnalato all’ufficio del magistrato di Sorveglianza che ha disposto l’immediata carcerazione in sostituzione della misura alternativa dell’affidamento in prova. Questo provvedimento era stato accordato dalla procura generale presso la corte d’appello nel settembre 2017 con unificazione di pene concorrenti per precedenti reati contro il patrimonio.
Temporali in arrivo sul centro-nordFenomeni su Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto

ROMA03 giugno 201817:58

– ROMA, 3 GIU – Un ampio vortice depressionario atlantico in transito sul nostro paese determinerà nelle prossime ore una instabilità sulle regioni settentrionali, causando a partire dalla serata di oggi fenomeni temporaleschi, localmente anche forti, specie su Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto. Lo rende noto la Protezione civile che ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.
I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.
Sulla base dei fenomeni in atto, è stata valutata per la giornata di domani, lunedì 4 giugno, allerta gialla su Piemonte centro-settentrionale, Lombardia, Veneto, gran parte dell’Emilia-Romagna, Marche e Umbria orientale. Permane inoltre l’allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell’Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale è in corso un continuo e attento monitoraggio.
Va al Mugello, ducatista sbanda e muoreNel giorno della doppietta tragico schianto nel Bolognese

BOLOGNA03 giugno 201818:18

– BOLOGNA, 3 GIU – Nel giorno della doppietta della Rossa di Borgo Panigale nel MotoGp al Mugello, un motociclista in sella a una Ducati è morto mentre stava andando con alcuni amici al circuito toscano, per assistere alle corse. E’ successo intorno alle 8 sull’Appennino Bolognese, in prossimità di Rioveggio, frazione di Monzuno: Andrea Botti, 41 anni, di Carpi (Modena) è scivolato in prossimità di una curva ed è finito contro il guard rail. Un impatto violento che non ha lasciato scampo al 41enne, nonostante casco e protezioni. Inutile l’intervento del 118, con ambulanza e auto medica. Le cause dell’incidente sono al vaglio dei carabinieri di Vergato. Il tratto di strada in via Val di Setta, per i rilievi, è stato chiuso per circa un’ora

Papa: a Ostia, basta omertà e prepotenzeAppello di Francesco, ‘avete sofferto ma non restate zavorrati’

ROMA03 giugno 201818:35

– ROMA, 3 GIU – Papa Francesco lancia un messaggio forte ad Ostia contro “prepotenze” e “omertà”: Dio “chiama” anche “in questa città, il cui nome, Ostia, richiama l’ingresso, la porta. Signore, quali porte vuoi che ti apriamo qui? Quali cancelli ci chiami a spalancare, quali chiusure dobbiamo superare? Gesù desidera che siano abbattuti i muri dell’indifferenza e dell’omertà, divelte le inferriate dei soprusi e delle prepotenze, aperte le vie della giustizia, del decoro e della legalità”. Lo ha detto il Papa nella messa del Corpus Domini. “L’ampio lido di questa città richiama alla bellezza di aprirsi e prendere il largo” ma “per far questo occorre sciogliere quei nodi che ci legano agli ormeggi della paura e dell’oppressione”. Il Papa ha invitato a “non rimanere zavorrati sulla spiaggia in attesa che qualcosa arrivi, ma a salpare liberi, coraggiosi, uniti”. “Avete provato situazioni dolorose; il Signore vuole esservi vicino. Apriamogli le porte”.
Tap: Emiliano, ragioni opache su approdo’Pd forzato mano,ora opera rischia di saltare con posizione M5s’

BARI03 giugno 201818:37

– BARI, 3 GIU – “Io non sono affatto contrario al Tap, solo che lo stanno facendo arrivare troppo a Sud per ragioni opache: l’ho detto alla Commissione antimafia e lo ripeto pubblicamente”. Lo ha detto il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano (Pd), parlando a ‘1/2h in più’ del gasdotto Tap. Emiliano ha spiegato che lo faranno approdare “su una delle più belle spiagge turistiche della Puglia”, a Melendugno (Lecce), e “la ragione è incomprensibile”. Il governatore vorrebbe che Tap approdasse nella zona industriale di Brindisi: “Abbiamo solo chiesto – ha precisato – che arrivasse 30 chilometri più a Nord” ma “il Pd era determinato nel non concedermi questo spostamento”. “E’ chiaro – ha aggiunto – che con la nuova posizione del M5s, i furbacchioni del Pd che volevano forzare la mano su Tap, rischiano di vedere saltare un’opera molto importante” anche per “consentire di decarbonizzare l’Ilva”. Infine, Emiliano ha auspicato che “Di Maio non venga ingoiato immediatamente nella palude del Mise”.
Meteo, in arrivo la prima perturbazione di giugnoTempo instabile e temporali a partire dal Nord

ROMA03 giugno 201818:43

In arrivo la prima perturbazione di giugno, con piogge e temporali anche forti su molte regioni settentrionali e un aumento della nuvolosità anche nel resto d’Italia, ad eccezione per le regioni più meridionali: Secondo le previsioni del Centro Epson Meteo l’alta pressione non riesce a stabilizzarsi in maniera decisa e al momento i modelli indicano un “nuovo peggioramento del tempo per la seconda parte della settimana. Le temperature resteranno in generale su valori superiori alla norma, con punte intorno ai 30 gradi al Sud”.
Le prime nuvole sono previste dalla serata di domenica e a partire dai rilievi del Nord, con rovesci e temporali a carattere sparso nei settori alpini e prealpini, in estensione anche alla pianura piemontese. Nubi anche sull’Appennino centro-meridionale, dove non si escludono brevi acquazzoni, in Toscana e nel Nord della Sardegna.
Sempre a Nod-Ovest si prevedono rovesci o temporali fin dal mattino, che nel pomeriggio si estenderanno a quasi tutte le regioni settentrionali, ad eccezione delle coste adriatiche.
Nuvole in graduale aumento anche al Centro e sull’Appennino meridionale, con possibili temporali sui rilievi. Temperature in calo al Nord e in Sardegna.
La tendenza, ancora da confermare, indica un probabile un nuovo peggioramento del tempo a partire da venerdì, potrebbe coinvolgere gran parte delle regioni, comprese alcune del Sud.

Portavoce, sottosegretario ad hocE chi ha delega dovrà occuparsi anche di cratere sismico

USSITA (MACERATA)03 giugno 201818:59

– USSITA (MACERATA), 3 GIU – “E’ fondamentale la nomina di una figura di riferimento del governo per le zone colpite dal sisma del 2016 allargando la delega a chi si occuperà della montagna. Chiediamo la massima attenzione dalla coalizione di governo per chi dovrà confrontarsi con il commissario straordinario alla ricostruzione, le Regioni, la Protezione Civile”. Lo scrive in una nota la portavoce dei terremotati di Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera Maria Teresa Nori. ”Penso al sottosegretario alla Montagna che ampli i propri poteri anche sulla zona del cratere – aggiunge – in una cornice, anche di respiro internazionale, di azioni dedicate al rilancio dei territori di montagna e ai territori di montagna colpiti dal sisma del 2009 e del 2016. Questa delega sarà necessaria alla messa in campo di strumenti mirati allo sviluppo e alla crescita economica dei territori”.
Muore al ps dopo aver assunto drogaAccompagnato con crisi d’asma, Cc sentono chi era con lui

BOLOGNA03 giugno 201819:09

– BOLOGNA, 3 GIU – Sono in corso indagini dei carabinieri a Bologna sulla morte di un ragazzo italiano di 30 anni, al pronto soccorso del policlinico Sant’Orsola. Secondo quanto riferito dallo stesso ospedale, si è presentato nelle prime ore della mattinata al triage, riferendo di aver avuto un attacco asmatico. La situazione è precipitata in poco tempo.
Pare che durante la notte avesse assunto sostanze stupefacenti.
La salma, su cui verrà fatta l’autopsia, è a disposizione della Procura di Bologna. I carabinieri stanno indagando, sentendo le persone che hanno accompagnato il giovane all’ospedale e che quindi avrebbero passato la nottata con lui, per ricostruire quello che è successo. Potrebbe aver assunto un mix di più stupefacenti e di alcol.
Regata Rep. Marinare, Amalfi su GenovaAl terzo posto Venezia, poi Pisa. Per i campani 12/mo successo

GENOVA03 giugno 201819:33

– GENOVA, 3 GIU – Il galeone di Amalfi ha vinto la 63/a edizione della Regata delle Repubbliche marinare, battendo in volata Genova, campione uscente. Amalfi si è imposto in volata superando il galeone genovese negli ultimi metri di competizione. Genova aveva condotto la regata, di 2000 metri, fin dall’inizio, poi a 500 metri dal traguardo è scattata la rimonta dei campani che sull’arrivo sono riusciti a mettere la punta del galeone davanti a quella di Genova. Al terzo posto Venezia e quarta Pisa: questi due equipaggi non hanno mai dato l’impressione di poter competere per il successo. Il pronostico era per Genova e Amalfi e il campo di gara lo ha rispettato La regata si è svolta per la prima volta nel canale di calma del porto di Genova a Prà, definito dagli esperti un campo di gara ideale, davanti a oltre 10mila spettatori. Per Amalfi è il 12/mo successo. Nell’albo d’oro Venezia ha 33 vittorie, Amalfi 12, Genova 9 e Pisa 8. Una edizione delle 63 è stata annullata. Il prossimo anno sfida a Venezia.
Investe capriolo, morto motociclistaImpatto su strada di aperta campagna nella provincia di Pisa

PISA03 giugno 201819:35

– PISA, 3 GIU – Un motociclista è morto nel pomeriggio a Sasso Pisano (Pisa) dopo aver investito un capriolo e poi essere andato a sbattere su un albero che costeggia la strada.
L’impatto è stato molto violento e il motociclista, Michele Maselli, 44 anni di Campi Bisenzio (Firenze), è deceduto immediatamente. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente avvenuto sulla strada 439 in aperta campagna. Anche il capriolo, un esemplare femmina, gravida, è morto nello scontro e la carcassa è stata sbalzata di circa 80 metri. In base a una ricostruzione, il motociclista stava percorrendo su una moto Ducati 600 la strada 439 ‘Sarzanese-Valdera’ quando in un tratto rettilineo ha sorpassato senza problemi un’auto e quindi è rientrato regolarmente nella corsia di marcia. In questo frangente ha investito il capriolo, che è apparso sulla carreggiata all’improvviso e non l’ha potuto evitare. L’animale proveniva dalla campagna circostante dove c’è una fitta boscaglia.
Parco del Conero,crolla porzione falesiaZona era già interdetta, controlli motovedetta Guardia Costiera

NUMANA (ANCONA)03 giugno 201819:53

– NUMANA (ANCONA), 3 GIU – Una porzione di falesia del Conero è crollata oggi sul litorale tra Numana e Sirolo, in un tratto peraltro già interdetto proprio per il rischio di frane.
Non ci sono state persone coinvolte: lo ha accertato l’equipaggio di una motovedetta della Guardia costiera intervenuta sul posto. Molta paura tra i bagnanti della vicina spiaggia dei Frati, che hanno sentito un forte boato e assistito alla caduta di frammenti roccia, mentre si alzava un polverone.
Le spiagge non sono state evacuate. Dalla Capitaneria di Porto arriva la raccomandazione a rispettare le ordinanze e a non entrare nelle aree interdette.
Brasile: a San Paolo centinaia di migliaia al gay prideE’ uno dei più grandi al mondo. Lo slogan: ‘potere per gli Lgbt’

03 giugno 201820:00

– SAN PAOLO, 3 GIU – Tra bandiere arcobaleno e in un’atmosfera da carnevale, centinaia di migliaia di persone si sono radunate a San Paolo del Brasile per il gay pride, considerato uno dei più grandi del mondo e arrivato al suo 22/mo anno. Il corteo ha sfilato lungo Avenida Paulista al ritmo della musica ad alto volume sparata da una ventina di camion.
Quest’anno la parata si concentra sulle elezioni generali in programma per ottobre. Il tema: ‘potere per gli Lgbt”.

Incendi: Venezia, fiamme in casa. DomateVigili del fuoco intervengono con motoscafi dotati di idranti

VENEZIA03 giugno 201820:29

– VENEZIA, 3 GIU – Un incendio ha colpito un’abitazione in pieno centro storico di Venezia a pochi passi da San Marco. Nessuna persona è rimasta ferita.
I vigili del fuoco, giunti sul posto con due imbarcazioni dotate di idranti, hanno subito spento le fiamme che hanno interessato il ripostiglio di un appartamento al terzo piano della casa. Le cause delle fiamme sono al vaglio dei vigili del fuoco.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.