Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Spettacoli Musica e Cultura

PIEMONTE: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI. DALLE 09:46 ALLE 11:04 DI OGGI, MARTEDì 5 GIUGNO 2018

Tempo di lettura: 3 minuti

Ultimo aggiornamento 5 Giugno, 2018, 09:04:26 di Maurizio Barra

Torino,sgomberato campo nomadi dopo rogo
All’alba il trasferimento dei rom. Operazioni senza problemi

TORINO05 giugno 201809:46

– TORINO, 5 GIU – Si sono concluse senza intoppi, poco dopo le 8 a Torino, le operazioni di sgombero del campo nomadi abusivo di corso Tazzoli, dove due domeniche fa era scoppiato un vasto incendio che aveva distrutto numerose baracche. Proprio la pericolosità dell’insediamento rilevata in seguito al rogo, a causa della presenza di bombole di Gpl e di generatori elettrici alimentati a combustibile liquido, ha spinto l’amministrazione comunale a disporre con una ordinanza, notificata ieri, l’allontanamento delle persone ancora presenti nel campo.
Il campo abusivo di corso Tazzoli era sorto 13 anni fa. Molte le famiglie che avevano già lasciato da soli le baracche, che saranno ora demolite. Il Comune ha già predisposto l’accoglienza temporanea, per chi ne avesse necessità, nella palestra della protezione civile e in un’area attrezzata con tende della Croce Rossa in via Onorato Vigliani, mentre le persone con problemi medici sono state affidate a strutture sanitarie.
‘Ndrangheta, confiscati beni per 1 mlnAd affiliato locale di Natile di Careri arrestato nel 2015

TORINO05 giugno 201810:06

– TORINO, 5 GIU – Beni per un valore di circa un milione di euro, tra società, camion e auto, sono stati confiscati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Torino su disposizione del tribunale nei confronti di Francesco Ietto.
Ritenuto affiliato alla locale di ‘ndrangheta di Natile di Careri (Rc), 55 anni, è stato condannato con sentenza passata in giudicato a sette anni e quattro mesi di reclusione, per associazione mafiosa.
Ietto era stato arrestato nel 2015 perché, ai domiciliari, continuava a riciclare i proventi di origine illecita, utilizzando numerose società a lui riconducibili. Il decreto di confisca è stato disposto dal Tribunale di Torino. Nei confronti dell’uomo è stata decisa anche l’applicazione della misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale per la durata di tre anni.
Bilderberg, a Torino il meeting annualeEsclusivo club fondato nel 1954 sotto la Mole dal 7 al 10 giugno

TORINO05 giugno 201810:34

– TORINO, 5 GIU – Bilderberg ha scelto l’Italia per il meeting che ogni anno riunisce personalità di spicco del mondo politico, economico, accademico e dei media. La 66/esima riunione dell’esclusivo club fondato da Rockfeller nel 1954, si tiene dal 7 al 10 giugno a Torino. Nell’elenco dei partecipanti, disponibile sul sito web del gruppo, figurano ministri, industriali, amministratori delegati di multinazionali e i vertici di numerose banche.
Secondo le regole del Bilderberg, due terzi dei partecipanti vengono dall’Europa, il resto dall’America del Nord. La conferenza si svolge a porte chiuse secondo la regola di Chatham House: i partecipanti sono liberi di utilizzare le informazioni ricevute, ma non può essere rivelata l’identità del relatore.
Tra gli italiani nell’elenco dei 128 partecipanti figurano John Elkann, presidente di Fca e di Exor, la giornalista Lilli Gruber, il direttore generale della Banca d’Italia Salvatore Rossi e il segretario dello Stato Vaticano, cardinale Pietro Parolin.
Biglietti online Vasco falsi, GdF indagaDecine di fan del cantante truffati in occasione concerti Torino

TORINO05 giugno 201810:57

– TORINO, 5 GIU – Truffa online per i fan di Vasco Rossi. In tanti si sono presentati a Torino, in occasione dei primi due concerti del nuovo tour del rocker, con biglietti acquistati sul web che si sono però rivelati falsi. La Guardia di Finanza, che sta indagando sulla vicenda, ha raccolto decine di querele tra i fan delusi del cantante, che avevano pagato fino a tre volte il prezzo ufficiale del biglietto.
Alla tradizionale figura del bagarino – sette quelli fermati ai cancelli dello Stadio Olimpico -, si affianca dunque la vendita online di biglietti falsi. Un vero e proprio fenomeno, che attrae la buonafede degli acquirenti utilizzando siti web che richiamano vivaticket.it, l’unica piattaforma autorizzata alla vendita dei biglietti per il concerto di Vasco.
All’ignaro consumatore, per dare credibilità alla truffa, è stata anche inviata una e-mail confermativa dell’acquisto con tanto di codice ottico ‘QR’ per ritirare il biglietto cartaceo.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.