Piemonte tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 20:04 DI LUNEDì 27 LUGLIO 2020

ALLE 22:07 DI MARTEDì 28 LUGLIO 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Covid frena in Piemonte, 4 nuovi positivi
Nessun decesso nell’ultimo giorno, stabili i ricoverati
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 luglio 2020
20:04
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono quattro – tutti asintomatici – i nuovi casi di positività al Coronavirus rilevati oggi in Piemonte. E’ quanto si ricava dal bollettino diffuso dalla Regione. Il totale dall’inizio dell’epidemia è di 31.610.
E’ stato anche comunicato dall’Unità di crisi la morte di un paziente avvenuto nei giorni scorsi e solo in seguito attribuito al Covid-19; per oggi non sono stati registrati decessi (il totale è di 4.127).
Le guarigioni sono in tutto 26.022 (+3 rispetto a ieri). Il numero dei ricoverati in terapia intensiva (5) è invariato. I tamponi diagnostici finora processati sono 487.189
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino, approvato rendiconto e assestamento
Prima seduta in Sala Rossa dal lockdown
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 luglio 2020
20:56
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio comunale di Torino ha approvato oggi con 21 voti favorevoli e 10 contrari il rendiconto 2019 del Comune nella prima seduta in Sala Rossa dal lockdown per l’emergenza Coronavirus.
Nell’illustrare la deliberazione e i relativi allegati, l’assessore al bilancio, Sergio Rolando, ha rimarcato il proseguimento del risanamento dei debiti e la complessiva diminuzione dei residui attivi e passivi. Migliorate anche le attività di riscossione e i tempi di pagamento dei fornitori, passate dai 112 giorni del 2018 ai 48 del 2019. Al 31 dicembre 2019 il disavanzo è di 913 milioni e 787 mila euro.
Approvato anche l’assestamento generale al Bilancio di previsione 2020. Il documento segnala come nel corso dell’emergenza finanziaria correlata all’emergenza Covid-19 siano stati approvati svariati interventi per fronteggiare le conseguenze della pandemia sul piano economico e sociale. Si spazia dalle spese di sanificazione e igienizzazione, ai buoni pasto, dal sostegno al comparto educativo agli interventi di sospensione dei pagamenti. Il Comune ha inoltre portato a compimento, specifica la delibera, una serie di attività di sospensione e di rinegoziazione di mutui e di obbligazioni con un risparmio totale di circa 50,2 milioni. Dal documento si evince che è stato possibile destinare circa 19.9 milioni a fronteggiare la situazione emergenziale. In particolare sono previsti: 5,7 milioni per agevolazioni Isee sulla tassa rifiuti, un primo stanziamento di 8 milioni a copertura delle riduzioni Tari per le attività economiche e commerciali, 1,5 milioni per la riduzione di un punto percentuale delle aliquote Imu sui canoni di locazione a regime concordato, 300 mila euro per la creazione di un fondo per incentivare il mercato delle locazioni a canone concordato, 2,9 milioni per garantire il funzionamento dei servizi in particolare nel comparto educativo e socio-assistenziale, e 600 mila euro per lo smart working.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Arthur rompe con il Barcellona, resterà in Brasile
Provvedimento disciplinare nei confronti del futuro juventino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
27 luglio 2020
22:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Arthur Melo e il Barcellona sembrano destinati a concludere nel peggiore dei modi il rapporto. Il centrocampista brasiliano, come riporta il Mundo Deportivo, ha comunicato al club blaugrana che rimarrà in vacanza in Brasile e non tornerà nella capitale della Catalogna per giocare la Champions del mese prossimo. Secondo il giornale spagnolo, ad Arthur il club non avrebbe concesso alcun permesso, dunque non tollererà assenze da parte del giocatore, già ceduto alla Juventus, ma fino a fine stagione a disposizione del tecnico Quique Setien.
Il Barcellona, spiega il Mundo Deportivo, sarà costretto ad aprire un procedimento dispiplinare nei confronti di Arthur Melo. Fonti del club, citate dal giornale, non nascondono grande dispiacere per quella che è considerata una grave mancanza di professionalità da parte di Arthur, che non avrebbe mostrato alcun interesse a giocare da quando ha firmato per la Juve. Il suo atteggiamento in allenamento non avrebbe convinto Quique Setien a convocarlo nelle ultime partite della Liga.  CALCIO  JUVENTUS  SPORT

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Metro Torino ferma oltre 3 ore per guasto
Disagi per i viaggiatori nonostante i bus sostitutivi di Gtt
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
09:55
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Disagi questa mattina a Torino per chi viaggia in metropolitana. Un guasto informatico ha bloccato a lungo l’intera tratta. I tecnici Gtt, l’azienda del trasporto pubblico locale, hanno impiegato oltre tre ore per risolvere il guasto. L’infrastruttura ha infatti ripreso servizio soltanto alle 8.54, soltanto nella tratta Fermi-Porta Nuova, perché quella da Porta Nuova al Lingotto è bloccata da ieri per i lavori programmati di allacciamento alla nuova tratta Lingotto-Bengasi.
Numerose le persone che hanno dovuto attendere alla fermata gli autobus sostitutivi, una ventina quelli messi a disposizione dall’azienda del trasporto pubblico locale che gestisce anche la metro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Teatro, morto a 100 anni Gianrico Tedeschi
L’esordio in un lager, 70 anni carriera da Strehler a Carosello
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
09:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto ieri sera, nella sua casa di Pettenasco (Novara), Gianrico Tedeschi, decano del teatro italiano. Aveva compiuto 100 anni lo scorso 20 aprile. La notizia è stata data nella tarda serata di ieri dal web magazine Buongiorno Novara.
Nato a Milano nel 1920, nella sua lunghissima carriera – iniziata in un campo di prigionia dove era stato portato perché si era rifiutato di aderire alla Repubblica di Salò – Tedeschi ha lavorato con i più grandi registi, da Luchino Visconti a Giorgio Strehler a Luca Ronconi, ma è stato anche volto del varietà e della pubblicità in tv con Carosello.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lovers sarà in sala, a ottobre 35/a edizione
Luxuria ‘cinema e vita avanti, sarà festival comunità’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
10:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Lovers Film Festival, il più antico festival sui temi Lgbtqi che avrebbe dovuto tenersi ad aprile e che è stato rimandato a causa dell’emergenza Covid-19, si svolgerà dal 22 al 25 ottobre presso il Cinema Massimo, la multisala del Museo Nazionale del Cinema di Torino. “Il cinema racconta la vita ed entrambi devono andare avanti: abbiamo deciso che Lovers edizione 2020 sarà cinema, sarà sala, sarà pubblico presente fisicamente, luci che si spengono ed emozioni che si accendono”, annuncia la neo direttrice Vladimir Luxuria.
Il festival quest’anno raggiunge il traguardo dei 35 anni di vita: la squadra è al lavoro sul programma che verrà annunciato in conferenza stampa il 14 ottobre. “Puntiamo su un Festival di comunità che vuole ritornare a vedersi e a confrontarsi dal vivo – aggiunge Luxuria -. Pur con tutte le difficoltà assicuro che non mancheranno film e documentari di alta qualità e ospiti di prestigio. Una serata di inaugurazione e tre giorni di proiezioni con concorso e premiazione finale. Accomodatevi in sicurezza sulle poltrone e lasciatevi andare alla magia del grande schermo”.
“Siamo molto contenti che il festival possa ritornare in sala – commentano Enzo Ghigo e Domenico De Gaetano, presidente e direttore del Museo Nazionale del Cinema di Torino – perché questo è il luogo dove il cinema trova la sua massima espressione. Siamo sicuri che sarà un’edizione speciale, e non possiamo che augurare buon lavoro alla direttrice e alla sua squadra”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Diritto Agroalimentare, a Cuneo laurea triennale
Presentato nella sede di Confindustria, corso è unico in Italia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
28 luglio 2020
11:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dall’autunno iniziano a Cuneo i corsi online della laurea triennale in diritto Agroalimentare, curati dall’università di Torino. Un corso unico in Italia che sta attirando iscritti da tutto il Paese. “La formazione universitaria è un campo vitale per le imprese ed è fondamentale il ruolo svolto dal comparto agroalimentare nell’ambito dell’economia provinciale. Si tratta di un’iniziativa di grande rilevanza: formerà le figure professionali di cui le aziende del settore hanno sempre di più bisogno”, spiega il presidente di Confindustria Cuneo, Mauro Gola.
Alla presentazione sono intervenuti anche il rettore dell’ateneo torinese, Stefano Genua, e il sindaco di Cuneo e presidente della Provincia, Federico Borgna, che hanno confermato che a breve sarà siglata una nuova intesa ventennale tra enti locali della provincia e ateneo per i corsi decentrati nel Cuneese. “La presenza dell’università di Torino nel Cuneese – dicono – e irreversibile”.
L’accordo ventennale prevede anche la creazione di tre poli di ricerca a Cuneo (sull’agroalimentare), Savigliano (formazione) e Alba (enologia).
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Baseball, Torino candidata ospitare Europei 2021
Con Settimo e Avigliana. Il verdetto ai primi di agosto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
28 luglio 2020
11:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Settimo Torinese si candida a ospitare i campionati europei di baseball del 2021. Si tratta di una candidatura congiunta con Torino e Avigliana, sostenuta dalla Federazione Italiana Baseball Softball. Il verdetto è atteso ai primi di agosto.
“Riuscire a ospitare gli Europei di baseball sarebbe una grande vittoria non solo per il movimento sportivo settimese, ma anche per la città nel suo complesso”, dice la sindaca di Settimo, Elena Piastra. La manifestazione dovrebbe vedere la partecipazione di sedici squadre nazionali e dovrebbe articolarsi su tre diversi impianti collocati in ciascuno dei Comuni coinvolti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Recuperate opere d’arte rubate, arresti
Carabinieri sventano tentativo estorsione a Museo Dusseldorf
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
14:49
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cinque opere d’arte in cristallo risalenti al XV e XVI secolo, svanite nel nulla dopo essere state rubate vent’anni fa al Museo del vetro di Dusseldorf, sono state recuperate in Italia dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale. Arrestati un cittadino tedesco di 67 anni, da anni residente nel Cuneese, dove era noto come “l’avvocato” perché si presentava come esperto di diritto, e una connazionale di 63 anni. Sono accusati di ricettazione e tentata estorsione: avevano contattato il museo chiedendo 200mila euro per restituire le opere.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ultrà Juve, una condanna e 12 a giudizio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Processo inizierà il 30 settembre
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
14:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una condanna, tre assoluzioni, tre patteggiamenti, dodici rinvii a giudizio e due proscioglimenti.
Si è chiusa così a Torino l’udienza preliminare dell’inchiesta Last Banner sugli ultrà della Juventus accusati, a vario titolo, di estorsione ai danni della società e di violenza privata contro altri tifosi. La pena inflitta dal gip Stefano Vitelli con rito abbreviato è due mesi e venti giorni più duemila euro di provvisionale alla Juventus, che intende destinare l’eventuale indennizzo complessivo in beneficenza all’istituto oncologico di Candiolo.
Per i rinviati a giudizio il processo comincerà il 30 settembre.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: nuovo focolaio a Saluzzo, aumentano positivi
I casi in una comunità accoglienza. Sindaco, rispettare misure
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
SALUZZO
28 luglio 2020
13:35
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il numero dei positivi al Coronavirus a Saluzzo, nel Cuneese, balza da 8 a 22 in pochi giorni. Non risultano pazienti con sintomi gravi, e la maggior parte dei nuovi contagi è asintomatico. I casi sarebbero circoscritti ad una comunità di accoglienza cittadina, già oggetto di contagio un paio di mesi fa, che si occupa in particolar modo di migranti africani.
“L’apprensione dei saluzzesi è comprensibile, ma i casi – circoscritti ad alcuni focolai individuati e monitorati, rispetto al quale le Autorità competenti prestano la massima attenzione – sono stati tutti isolati”, spiegano il direttore del Servizio Igiene dell’Asl Cn1, Domenico Montù, e il sindaco di Saluzzo, Mauro Calderoni. “L’Asl Cn1 ha eseguito i tamponi e da domenica mattina non ci sono nuovi positivi – aggiungono – Chiediamo a tutti di continuare a rispettare le disposizioni sul distanziamento sociale e, quando ciò non sia possibile, indossare le mascherine”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Biblioteche Torino come Seattle e Los Angeles, nuovo portale
Leon, sito rivoluzionario e facilitato su modello anglosassone
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
14:02
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dal 28 luglio il sistema delle Biblioteche civiche torinesi è fruibile con un nuovo e strategico portale mirato ad avvicinare i cittadini al patrimonio bibliotecario. Si tratta della tappa finale del progetto ‘Ripensare le Biblioteche civiche torinesi’, avviato l’anno scorso per il 150/o Anniversario della Biblioteca Civica Centrale, primo nucleo delle Biblioteche civiche torinesi, sostenuto da Intesa Sanpaolo con Csi Piemonte.
“Il nuovo sito è uno strumento rivoluzionario – spiega l’assessora comunale alla Cultura, Francesca Leon – che si è rifatto anche ad alcuni sistemi bibliotecari stranieri come le Public Library di Seattle e Los Angeles e la Carnegie Library of Pittsburgh e che ha coinvolto anche utenti e studenti. Un unico spazio virtuale, facilmente navigabile, in cui coesistono cataloghi digitali, progetti di promozione della lettura e le collaborazioni insieme agli archivi delle Biblioteche Civiche”.
“Un portale – aggiunge Franco Gola, del Csi Piemonte – che sostituisce quello precedente vecchio di 13 anni e che trasforma la complessità della materia in percorsi di orientamento e ricerca facilitati e fruibili per il massimo numero di persone”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Violenze nel carcere di Torino, rimosso direttore
Per ragioni di opportunità. Via anche comandante penitenziaria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
14:42
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il direttore del carcere di Torino, Domenico Minervini, è stato rimosso dall’incarico. Analogo provvedimento nei confronti del comandante della polizia penitenziaria Giovanni Battista Alberotanza. Il provvedimento, secondo quando appreso, è del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap) per motivi di opportunità, dopo che la procura di Torino ha chiuso le indagini sulle presunte violenze, in alcuni casi torture, ai danni dei detenuti del carcere ‘Lorusso-Cutugno’. Minervini e Alberotanza figurano tra i 25 indagati nell’inchiesta del pm Francesco Pelosi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Moncalieri, Montagna presenta programma
Uguaglianza ed equità le parole chiave del post-Covid
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
14:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il sindaco uscente di Moncalieri Paolo Montagna, in corsa per il bis alla guida della coalizione di centrosinistra, ha presentato il suo programma in vista dell’appuntamento elettorale di settembre. “Uguaglianza ed equità – sottolinea – sono le parole chiave del post-Covid”, e “la priorità più urgente è il nuovo ospedale”.
“Cinque anni fa – afferma Montagna – il nostro obiettivo era far ripartire Moncalieri: oggi possiamo dire di avercela fatta.
D’ora in poi si punterà sulla valorizzazione del territorio, investendo in cultura e turismo. Passaggi fondamentali saranno la valorizzazione del centro storico e la svolta verde, con stop alla cementificazione e salvaguardia degli spazi verdi urbani. I bisogni dei cittadini continueranno a essere centrali: nella scuola con un tablet per ogni bambino, e nei quartieri con un’area cani per ogni borgata”.
“Punto chiave del programma – rimarca – è l’ospedale unico dell’Asl To5, futuro della sanità pubblica. Non serve che il governatore Alberto Cirio venga a spiegarci il suo modello di sanità, mettendo in discussione ospedale e investimenti: ci basta vedere come hanno gestito il Covid. Per noi la sanità deve essere pubblica e alla portata di tutti”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Rally Italia Talent corre in Piemonte con Suzuki
Da 30 luglio su circuito Busca 3/a selezione regionale postCovid
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
28 luglio 2020
14:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Termina la corsa del Rally Italia Talent post lockdown. Da giovedì 30 luglio a domenica 2 agosto il Circuito Internazionale di Busca ospiterà l’ultima selezione regionale del Grande Fratello dei motori targato Aci con il pieno di iscritti:gli aspiranti piloti e navigatori potranno sfidarsi a bordo delle Suzuki Swift Sport Hybrid, gommate Toyo, scelte da Aci Rally Italia Talent 2020 come Auto Ufficiale, provando a guadagnarsi l’accesso alle fasi finali. La vittoria regalerà loro l’opportunità di correre come piloti e navigatori ufficiali in gare valide per i Campionati o i Trofei titolati Aci Sport. E naturalmente con tutte le misure di sicurezza e prevenzione previste dal Protocollo Medico concordato con Aci e Aci Sport in quanto Aci Rally Italia Talent è una iniziativa federale, grazie alla collaborazione del Presidente ACI, Angelo Sticchi Damiani, del Direttore per lo Sport in ACI, Marco Ferrari e del Direttore Generale di Aci Sport, Marco Rogano e dal Presidente della Commissione Rally Aci Sport, Daniele Settimo. La 7^, quella del 2020, è una edizione record con oltre 10.500 iscritti nelle Selezioni regionali prima di dar vita alla Semifinale e alla Finale previste a settembre. Le ultime fasi avranno come protagonista la nuova Swift Sport Hybrid “perché è il mezzo ideale per far emergere il talento degli aspiranti piloti e perché è un perfetto esempio di come l’autentica sportività possa associarsi al rispetto dell’ambiente”. Swift Sport Hybrid monta un inedito motore turbobenzina 1.4 BoosterJet K14D da 129 cv. Sotto il patrocinio di ACI e della FIA – Action for Road Safety, in collaborazione con Generali Italia e AS31 Sportswear che vestirà lo staff degli Esaminatori, il Rit si adopera per sensibilizzare i concorrenti sul tema della sicurezza su strada . Tale attività di formazione si rivolge soprattutto ai più giovani, per i quali il progetto ideato da Renzo Magnani ha un’attenzione particolare sin dal 2014, anno della prima edizione. Grazie all’iniziativa Rally Italia Talent Ability, quest’anno la manifestazione ammette poi gratuitamente alle Selezioni anche le persone diversamente abili.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Accordo tra Raspini e Coldiretti
Per garantire al consumatore italianità filiera
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
16:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I Prosciutti Cotti Alta Qualità a marchio Raspini e Rosa saranno firmati dagli Agricoltori Italiani con il marchio Fdai, per garantire al consumatore, l’italianità di tutti gli attori della filiera. Il primo prodotto, che si fregia di questa importante distintività, è il Gran Paradiso Raspini, prosciutto cotto ottenuto con l’impiego di sole carni italiane, accuratamente selezionate.
“Questo accordo commerciale è un primo importante strumento che segue il decreto a livello interministeriale per il via libera all’etichetta d’origine dei salumi Made in Italy – spiegano Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti Piemonte, e Bruno Rivarossa, delegato Confederale – e testimonia il nostro impegno e quello di chi crede nel territorio, come Raspini, e intende valorizzare le produzioni locali. In questo modo, l’azienda si impegna ad utilizzare e valorizzare ulteriormente i suini piemontesi”.
La filiera suinicola piemontese conta circa 3 mila aziende, un fatturato di quasi 400 milioni di euro e 1,2 milioni di capi destinati, soprattutto, ai circuiti tutelati delle principali Dop italiane per la preparazione della miglior salumeria nazionale. “La nostra azienda si fonda su una filosofia che mette al primo posto la qualità della materia prima, il valore del territorio, nel quale lavoriamo, e i suoi prodotti – spiega Umberto Raspini, presidente e Ad della Raspini SpA -. L’accordo consolida l’importanza della nostra Filiera, quel filo che nasce dai produttori e arriva fino al consumatore”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Recuperati altri 300 cimeli di Ayrton Senna
In negozio dell’usato. Denunciati italiani già arrestati per furto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
28 luglio 2020
19:01
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Circa trecento articoli tra modellini, t-shirt, caschi, guanti, tute da corsa e oggettistica varia, appartenuti ad Ayrton Senna sono stati trovati dai carabinieri in un negozio di articoli usati di Chivasso (Torino). Si tratta di una parte dei cimeli rubati in provincia di Asti nei giorni scorsi. Denunciati per ricettazione due italiani di 31 e 32 anni, residenti a Canelli, gli stessi che la scorsa settimana erano stati arrestati per il furto. Erano stati loro, infatti, a consegnarli al negoziante. Sono in corso ulteriori accertamenti per ricostruire tutte le fasi della compravendita dei cimeli.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cirio, lavoratori embraco e istituzioni tradite
Governatore Piemonte, subito incontro Mise o ci autoconvochiamo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
18:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione dell’Embraco ci offende come cittadini europei. Avevano ricevuto una promessa, oggi si trovano senza lavoro e risorse, presi in giro. Le istituzioni si sentono tradite”. Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, al termine dell’incontro con una delegazione dei lavoratori ex Embraco.
“Oggi stesso – aggiunge il governatore del Piemonte – invieremo una lettera per chiedere un incontro con Patuanelli.
Se non ci verrà dato, ci autoconvocheremo: faremo sotto il ministero quanto fatto oggi qui. Ci sono 400 persone che vivono da anni nell’incertezza e sulla vita delle persone non si scherza”. “Cerchiamo di rinnovare la massima disposizione della Regione attraverso il dialogo con i sindaci del territorio – aggiunge l’assessore regionale al Lavoro Elena Chiorino -.
Vogliamo tutelare i lavoratori per non lasciare spazi vuoti rispetto alla cassa integrazione. Dobbiamo individuare insieme potenziali soluzioni”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Zenga, la Juve non regalerà nulla
Rossoblù in ritiro da stasera, “me lo hanno chiesto i giocatori”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
28 luglio 2020
18:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari domani alla Sardegna Arena per provare a chiudere in bellezza il percorso in casa. E basta un nome per trovare gli stimoli che la classifica non può dare: Juventus. Tra l’altro alla prima uscita con lo scudetto idealmente sul petto. Super motivazioni: tanto è vero che il Cagliari andrà in ritiro dopo l’allenamento di stasera. “Me lo hanno chiesto i giocatori”, spiega Walter Zenga.
“Questi ragazzi faranno il possibile per portare tutti i punti a casa – prosegue il tecnico rossoblù – mi aspetto una grande prestazione con grande attenzione ai particolari. La Juventus è una grande squadra. E le grandi squadre non regalano niente a nessuno per mentalità. Ci manca la vittoria da un po’: noi possiamo cercare di vincere con la spensieratezza e con una partita all’attacco. Anche perché va detto che tranne a Genova siamo rimasti sempre in partita con tutti sino alla fine”.
Avanti ancora senza Nainggolan, Pellegrini e Nandez squalificato. Con un Rog che, seppure acciaccato (“aveva subito una botta con la Lazio è poi si è fatto male alla schiena nel riscaldamento con l’Udinese”), dovrebbe guidare il centrocampo.
“Stiamo pagando un prezzo altissimo perché abbiamo perso tutti i giocatori più rappresentativi. E questo, anche se non ho mai cercato scuse, va sottolineato. Quando abbiamo trovato la quadra abbiamo fatto delle prestazioni di livello. Non abbiamo il tempo di provare quello che si deve fare: in questi due mesi così strani un allenatore incide poco o niente”.
“Io in discussione? Fa parte del gioco: chi non ci sta a questo gioco non non deve nemmeno entrare: mi dispiacciono solo gli attacchi personali. Ma faccio una domanda, però. Mi piacerebbe che qualcuno dicesse: e se quest’uomo potesse allenare la squadra settimanalmente?”, conclude Zenga.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino contro la Roma non vuole steccare, serve 110%
Longo, affrontiamo gara per maglia. Possibile qualche rotazione
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
18:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Non possiamo sbagliare, queste ultime due partite vanno affrontate nel migliore dei modi”.
Conquistata la salvezza, Moreno Longo chiede al Torino di chiudere senza cali di tensione la stagione. “Ci vuole massima professionalità, bisogna dare il 110%, sempre, quando si indossa la maglia granata”, dice il tecnico alla vigilia dell’ultima gara casalinga, domani sera contro la Roma.
Assenti gli infortunati De Silvestri e Baselli e lo squalificato Rincon, potrebbe giocare chi ha trovato meno spazio. “E’ possibile qualche rotazione – ammette Longo – mi auguro di poter lanciare chi è stato poco impiegato pur nel rispetto di mettere in campo una formazione equilibrata e competitiva”. Scalpitano i giovani Edera e Millico, ma Verdi cerca la conferma: “E’ stato molto autocritico e si è preso le sue responsabilità, non è da tutti – osserva il tecnico a Torino Channel – ma è un ragazzo dalle qualità importanti: deve approcciare meglio le partite, quando riesce a gestire le pressioni può essere determinante”.
Per il Toro del futuro, però, Longo vede due pedine fondamentali nella ricostruzione: “Lukic e Bremer giocheranno anche contro la Roma: il serbo ha qualità e ha sempre lavorato sodo, il brasiliano può diventare un difensore top della serie A”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘La nuit des Rois’, da TorinoFilmLab a Mostra Venezia
Tra i film in concorso nella Selezione Ufficiale Orizzonti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 luglio 2020
19:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tra i film in concorso nella Selezione Ufficiale Orizzonti della 77/a Mostra internazionale del Cinema di Venezia, dal 2 al 12 settembre, vi è un lungometraggio supportato dal TorinoFilmLab “La nuits del rois’, primo film ivoriano in concorso negli ultimi vent’anni, opera seconda del regista Philipe Lacote dopo ‘Run’, selezionato a Un Certain Regard di Cannes nel 2014.
Il film racconta di un giovane mandato a ‘La Maca’ una prigione nel mezzo della foresta ivoriana governata dai suoi prigionieri. Con la luna rossa che sorge, il giovane è designato dal Capo come il nuovo ‘Roman’ e deve raccontare una storia agli altri prigionieri cercando di farla durare il più possibile. Un film che racconta come l’Africa, spiega lo stesso regista “sia forse l’ultimo teatro antico di oggi, in cui la tragedia e la posta in gioco si dispiegano in modo crudo, frontale e anche visivo”.
TorinoFilmLab ha accompagnato il film durante il suo processo di scrittura, all’interno di ScriptLab 2016; e successivamente nella fase di distribuzione, attraverso il TFL Audience Design Fund 2019, finanziato da Creative Europe – Media.

No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.