Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le discipline sportive sempre complete ed approfondite. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 83 minuti

Ultimo aggiornamento 27 Novembre, 2021, 00:53:04 di Maurizio Barra

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:23 DI VENERDÌ 19 NOVEMBRE 2021

ALLE 00:53 DI SABATO 27 NOVEMBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Wta minaccia di lasciare Cina, chiarezza su tennista Peng
Capo associazione a CNN, accuse stupro più importanti di affari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
19 novembre 2021
01:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il tennis professionistico femminile minaccia di lasciare la Cina in assenza di chiarimenti sulla vicenda della star Peng Shuai.
“Siamo pienamente preparati a ritirare le nostre attività e ad affrontare tutte le complicazioni che ne seguiranno – ha affermato Steve Simon, numero uno della Wta, l’associazione che gestisce il circuito femminile a livello mondiale, parlando alla CNN -.
Perché le accuse di stupro sono più importanti degli affari”. Peng, 35 anni, ha accusato sui social media a inizio novembre l’ex vicepremier Zhang Gaoli di averla costretta a una relazione sessuale tre anni fa, prima di farne la sua amante. Simon, che si è spinto oltre rispetto alla richiesta di un’indagine indipendente per far luce sul caso, ha detto al network di Atlanta che la Wta ha in programma dieci eventi in Cina per il 2022 per un valore di decine di milioni di dollari, ma che era disposto a ritirarli.
“Siamo a un bivio nel nostro rapporto con la Cina e la nostra attività laggiù”, ha osservato, aggiungendo che la Wta deve chiedere giustizia e non può scendere a compromessi: “le donne devono essere rispettate e non censurate”.
La Cina è stata al centro dell’aggressiva espansione dell’associazione del tennis professionistico femminile nell’ultimo decennio, ospitando nove tornei nella stagione 2019, l’ultima prima dell’interruzione della pandemia di Covid-19, con un montepremi totale di 30,4 milioni di dollari. Allo stesso tempo, la Cina è sotto pressione su una serie di questioni relative ai diritti umani, nel mezzo delle crescenti richieste di boicottaggio delle Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
La posizione della Wta su Peng, se dovesse essere confermata, andrebbe molto oltre rispetto ad altre organizzazioni sportive che hanno lottato per bilanciare le richieste di tifosi e giocatori di opporsi alle violazioni dei diritti umani con la loro dipendenza dal mercato cinese.
Peng ha postato il 2 novembre sul suo account Weibo, il Twitter in mandarino, il post con le accuse, oscurato in pochissimo tempo. Da allora, la star cinese, ex numero uno del ranking mondiale per il doppio grazie alle vittorie di Wimbledon e Parigi, non ha più comunicato col mondo esterno né si è presentata in pubblico, mentre Zhang Gaoli, componente del Comitato permanete del Politburo del Pcc dal 2013 al 2018, non ha mai reagito alle accuse.
Mercoledì, il canale in lingua inglese Cgtn, parte della statale Cctv, ha svelato uno screenshot di un’email attribuita a Peng che sarebbe stata mandata alla Wta.
Alla CNN, Simon ha ribadito i suoi dubbi sull’autenticità del messaggio in cui la campionessa definisce “false” le sue accuse contro Zhang. “Non credo affatto sia la verità”, ha rincarato, descrivendo l’email una “messa in scena. Se è stata costretta a scriverla, se qualcuno l’ha scritta per lei, non lo sappiamo, ma finché non le parleremo di persona non saremo rassicurati”, ha concluso Simon.  MONDO   POLITICA   CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket, Nba: Curry da ’40’ con Cleveland, Golden State vola
Butler si ‘ferma’ a 32 punti nel successo conquistato da Miami
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
09:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia del match contro Cleveland era in dubbio, a causa di un problema all’anca, invece è sceso in campo e ha fatto la differenza: Stephen Curry ha toccato quota 40 punti, dei quali 20 decisivi nell’ultimo quarto, con nove triple a bersaglio, e griffato il successo in rimonta dei Golden State Warriors per 104-89.
E’ stato lui il protagonista assoluto della notte dell’Nba.

Jimmy Butler si è invece ‘fermato’ a 32 punti nella vittoria di Miami in casa su Washington, che ha portato la squadra della Florida al primo posto nella zona Est. Memphis ha fermato la corsa dei Clippers, grazie anche ai 28 punti di Ja Morant, mentre Nikola Jokic non è bastato a Denver per evitare la sconfitta casalinga contro Filadelfia. Infine, vittorie casalinghe per Utah contro Toronto e Minnesota su San Antonio.
Risultati: Cleveland-Golden State 89-104 Miami-Washington 112-97 Denver-Filadelfia 89-103 Utah-Toronto 119-103 Memphis-LA Clippers 120-108 Minnesota-San Antonio 115-90.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Onu, Cina dica dove si trova tennista Peng e se sta bene
Portavoce, inchiesta trasparente sulle accuse di abusi sessuali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
19 novembre 2021
12:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ importante sapere dove si trovi e che stia bene”: così l’Alto commissariato Onu per i diritti umani in un appello alla Cina dopo la scomparsa della star del tennis cinese Peng Shuai.
“Sollecitiamo una inchiesta trasparente sulle accuse di abusi sessuali”, ha detto una portavoce, Liz Throssell, nel corso di una conferenza stampa a Ginevra.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘Giorni dolorosi’, Berrettini rinuncia alla Coppa Davis
Il tennista costretto al forfait dall’infortunio agli addominali che gli ha fatto dire addio anche alle Atp Finals
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 novembre 2021
13:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini rinuncia anche alla Coppa Davis.
“È inutile dirvi quanto per me questi ultimi giorni siano stati dolorosi e deludenti, tra tutti gli scenari possibili questo sicuramente è quello più difficile da digerire”, scrive su Instagram il tennista, costretto al forfait dall’infortunio agli addominali che gli ha fatto dire addio anche alle Atp Finals.
“Mi fermo, si, ma solo per ripartire più forte e per regalare a me stesso e a tutti voi vittorie ed emozioni ancora più grandi – scrive -. La nostra Squadra è una delle più forti mai schierate e sono sicuro che porterà molto in alto i colori della nostra bandiera”.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coni: Vezzali, “delibera assicura funzionalità operativa”
Soddisfazione della sottosegretaria allo sport
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
15:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La delibera della Giunta Nazionale del CONI che, dopo essersi adeguata alle osservazioni del Dipartimento per lo Sport e aver recepito il lavoro delle diverse amministrazioni, permettendo allo stesso di fornire il nulla osta, assicurerà la funzionalità organizzativa del Comitato Olimpico Nazionale Italiano”.
Lo afferma, in una nota, la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, commentando positivamente l’esito della vicenda relativa al personale del CONI.

“Sin dall’inizio del mio mandato obiettivo primario è sempre stato quello di mettere ogni organismo sportivo nelle migliori condizioni di operare, a beneficio di tutto il movimento”, ha concluso Vezzali.   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: ad Autodromo Mugello, lavoriamo per averla
‘Spero che non dovremo attendere 2024, la vogliamo prima’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SCARPERIA
19 novembre 2021
15:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Se dovremo aspettare la scadenza del contratto nel 2024 con Monza per portare la Formula 1 di nuovo al Mugello? Io spero di riuscirci anche prima”.
Lo ha detto Paolo Poli, ad di Mugello Circuit di Scarperia (Firenze) dove si è corsa la F1 nel 2020, con il Gp di Toscana, in coincidenza con i 1000 gran premi disputati dalla Ferrari.

Intanto si sta già pensando all’organizzazione della stagione 2022: “Il calendario vedrà confermati gli appuntamenti dello scorso anno a partire dal Gran Premio d’Italia di MotoGp, in programma il 29 maggio – ha proseguito Poli – e si aggiungeranno altri campionati che a breve verranno svelati. La nostra attenzione è nel perseguire nuovi obiettivi che diano sempre più lustro in ambito internazionale all’Italia e all’autodromo. La gara di Formula 1 dello scorso anno sembrava fino a poco tempo prima impossibile da realizzare, eppure poi ci siamo riusciti. E’ allo studio anche la possibilità di riuscire a portare sul nostro circuito il campionato di auto al quale Valentino Rossi deciderà di partecipare a partire dalla prossima stagione. In realtà dovremo anche vedere in quale direzione evolverà la scelta di Rossi. In questa lotta tra autodromi – ha concluso – per accaparrarsi i progetti migliori, noi siamo un autodromo privato che a fine anno deve far tornare i conti, mentre altre strutture legate all’automobile club di zona, a un comune o una provincia, magari riescono ad avere qualche facilitazione in più”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: respinto il ricorso Mercedes, Bottas vola in Qatar
Lotta Verstappen-Hamilton: terzo e quarto dopo le seconde libere
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
20:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La manovra di Max Verstappen per difendersi dal tentativo di sorpasso di Lewis Hamilton alla curva 4 del GP del Brasile non sarà esaminata ed il pilota della Red Bull non rischia sanzioni retroattive.
E’ stato infatti respinto dalla FIA il ricorso della Mercedes che mirava alla revisione di quanto accaduto al 48/o giro sulla pista di Interlagos, quando sia Verstappen che Hamilton erano usciti dal tracciato per un breve tratto.
Sul momento i commissari non avevano ritenuto necessario indagare sull’incidente, giudicandolo un normale evento di gara. Hamilton aveva poi superato l’avversario, andando a vincere. Ma martedì la Mercedes ha chiesto una revisione della decisione, sperando in una sanzione a posteriori contro Verstappen e la Red Bull. Il team, sentito ieri insieme alla scuderia austriaca dai commissari, ha aggiunto al file del ricorso le immagini delle telecamere di bordo della monoposto di Verstappen. Se questa sequenza è “nuova”, “non disponibile al momento della decisione” e “rilevante”, non è però “significativa”, hanno spiegato i commissari, in quanto “il filmato non mostra nulla di particolarmente diverso dalle altre angolazioni che avevano (al momento della decisione), o che modifichi particolarmente la loro decisione che si basava sul filmato inizialmente disponibile” “Ce lo aspettavamo”, ha reagito il boss del team Mercedes Toto Wolff, in conferenza stampa. “Volevamo aprire la discussione su questo, perché probabilmente sarà un tema nelle prossime tre gare, quindi l’obiettivo è raggiunto”, ha aggiunto, assicurando che l’obiettivo non era quello di ottenere sanzioni contro i rivali. Per Christian Horner, suo omologo Red Bull, “è ovviamente la decisione giusta, altrimenti avrebbe aperto il vaso di Pandora riguardo a tutta una serie di altri incidenti”. Hamilton è secondo in campionato a 14 punti da Verstappen prima delle ultime gare in Qatar, Arabia Saudita e Abu Dhabi. In pista la Mercedes del finlandese Valtteri Bottas ha ottenuto il miglior tempo nelle seconde libere (1’23″148), davanti al francese Pierre Gasly (AlphaTauri). Per la Formula 1 è la prima volta sul circuito di Losail. Subito dietro Bottas e Gasly, i due rivali per titolo mondiale Verstappen e Hamilton hanno firmato il terzo e quarto tempo. Nella prima sessione era stato Verstappen il più veloce (1’23″723). Indietro le Ferrari a fine giornata: decimo tempo per Carlos Sainz, tredicesimo per Charles Leclerc.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A studentessa toscana il premio “Studio e sport Fiamme gialle”
Per Sofia Fiorini weekend con la campionessa Antonella Palmisano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ambito del XXV Premio Internazionale Fair Play Menarini 2021, tra i vari prestigiosi riconoscimenti assegnati, anche il premio Fiamme Gialle “Studio e Sport”, attribuito a Castiglion Fiorentino ogni anno ad uno studente della Provincia di Arezzo, individuato dall’ Ufficio Scolastico Provinciale, per essersi particolarmente distinto sia nello studio che nella pratica sportiva.
Il premio quest’anno è stato assegnato a Sofia Fiorini, marciatrice della società Libertas Livorno, del Liceo Scientifico G.Galilei di Poppi (Arezzo).

Alla studentessa, premiata nel corso della cerimonia dal Comandante del Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle, Gen.B.
Vincenzo Parrinello, e dall’ olimpionica gialloverde Giulia Quintavalle, è stata inoltre riservata la possibilità di essere ospite per un weekend, presso il Centro Sportivo delle Fiamme Gialle a Castelporziano.
Per Sofia è stata organizzato uno speciale fine settimana perché, in virtù della disciplina sportiva da lei praticata, la marcia, trascorrerà il weekend con la neo campionessa olimpica Antonella Palmisano.
Oggi, al suo arrivo, è stata accolta proprio da Antonella, dal marito Lorenzo Dessi e dalle marciatrici della sezione giovanile Fiamme Gialle “Gaetano Simoni”, con i quali ha visitato gli impianti del Centro Sportivo e subito dopo ha pranzato presso la mensa insieme agli atleti gialloverdi.
Il programma del weekend sarà denso di impegni non solo sportivi, ma anche culturali. Nelle giornate che trascorrerà a Castelporziano, saranno organizzate da Lorenzo delle sedute di allenamento, sia insieme alle marciatrici della sezione giovanile, coetanee e avversarie in campo di Sofia, sia con la campionessa olimpica Antonella. E dopo le fatiche non potrà mancare, in un weekend nella Capitale, una parte culturale e di svago, in cui la giovane studentessa sarà accompagnata da Antonella e Lorenzo, alla scoperta delle bellezze storiche e monumentali di Roma.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Ruud batte Rublev in rimonta e va in semifinale
Si completa tabellone migliori quattro. Stasera Djokovic-Norrie
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 novembre 2021
16:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Casper Ruud rovescia il pronostico e supera il girone eliminatorio.
Quella contro Andrej Rublev era un vero e proprio spareggio: 2-6, 7-5 e 7-6 i parziali di una sfida terminata dopo due ore e 26 di gioco.
Ruud diventa così l’ultimo semifinalista e affronterà Daniil Medvedev, mentre l’altra sfida sarà tra Djokovic, già certo del primo posto anche se deve ancora giocare contro Norrie questa sera, e Zverev.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo: Europei free style; subito un oro per l’Italia
A Cianci-Cannatella gara mista a coppie, poi Spagna e Germania
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
17:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella prima giornata dei campionati Europei di forme e freestyle l’Italia sale subito sul gradino più alto del podio con la coppia Juniores.
Oro quindi per Claudia Cianci e Giuseppe Cannatella che si classificano al primo posto (7.070) davanti alla coppia spagnola (6.780) formata da Laura Alvarez Suarez e Daniel Areano Grejs (6.835) mentre il bronzo va alla coppia tedesca (6.735) formata da Tung-duong Tim Do e Anna Monica Siepmann.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Termoli dedica una via a Mennea,’da qui sul tetto del mondo’
La moglie’mi parlava della città da cui decollò la sua carriera’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TERMOLI
19 novembre 2021
17:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ci fu una partenza importante da Termoli.
Lui venne qui a disputare il Trofeo dello sport nel 1968 e quella sera, mi raccontava, vide la finale olimpica di Città del Messico in cui Tommie Smith battè il record e conquistò la medaglia d’oro olimpica.
Pietro si disse: chissà se un giorno. E proprio da qui partì tutto”. Così, oggi, a Termoli Manuela Olivieri, moglie di Pietro Mennea, dove ha partecipato alla cerimonia di intitolazione della strada all’atleta.
Olivieri, insieme al sindaco Francesco Roberti, ha scoperto la targa del viale intitolato al velocista di Barletta e inaugurato il murales realizzato dallo street artist Fabio Belpulsi.
Presenti gli assessori comunali al Turismo Michele Barile e al Bilancio Giuseppe Mottola.
“Riuscì a battere il record del mondo proprio su quella pista dove vinse Smith – ha proseguito la moglie – e conquistò la medaglia olimpica l’anno dopo. Tutto partì da Termoli. Lui me lo raccontava spesso. Diceva sempre: bisogna avere un sogno. Non pensare mai che l’asticella è troppo in alto perchè bisogna sempre porsi un obiettivo, raggiungerlo, superarlo e porsene un altro”. Rivolgendosi ai giovani Manuela Olivieri ha detto: “Fate sport perché vi insegna a vincere nella vita come è stato per lui. ‘Non è importante battere il record del mondo e vincere una olimpiade’ diceva spesso Pietro ‘ l’importante è vincere nella vita’. Anche le sconfitte, per lui erano esperienze che insegnano a correggere gli errori fatti e affrontare nuove sfide”.
“Mennea la sua prima gara agonistica l’ha vinta a Termoli. La sua prima competizione è stata di buon auspicio per arrivare sul tetto del mondo – ha detto il sindaco – Siamo onorati e speriamo di poter dedicare altre strade ad altri campioni che hanno fatto di Termoli la loro storia”. Era il 19 ottobre 1968 quando Mennea arrivò in città con la squadra dell’Avis Barletta e vinse la staffetta del Corriere dello Sport organizzata dalla Csi “Libertas” Termoli che aveva come presidente Remo Di Giandomenico. Mennea tornò a dicembre 2010, in occasione della raccolta fondi per “Telethon”, organizzata dall’allora presidente del Consiglio comunale Alberto Montano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo: Italia brilla a Europei Forme e Freestyle
Medaglie per azzurri. Domani e domenica ultime 2 giornate
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
21:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Campionati Europei di Forme al via e Italia subito sul tetto d’Europa.
Le soddisfazioni più grandi arrivano da Giuditta Carlini, nel singolare freestyle under 17 femminile e dalla coppia junior formata da Claudia Cianci e Giuseppe Cannatella, che raggiungono il gradino più alto del podio grazie ad una finale esemplare.
Nemmeno il tempo di festeggiare e arriva subito un’altra grande soddisfazione per gli azzurri, questa volta per merito del duo freestyle over 17 formato da Michelangelo Sampognaro e Valentina Arlotti che in finale conquistano la medaglia d’argento a pochi decimi dal primo posto che sarebbe valso l’oro. È un’Italia che vince e convince, emozionando tutti e regalando spettacolo. Domani e domenica in programma le ultime due giornate.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Eurolega, Zenit San Pietroburgo-AX Milano 74-70
Rodriguez incanta ma non basta, secondo ko di fila
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 novembre 2021
21:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Seconda sconfitta in 48 ore in Eurolega per l’Ax Milano, che ne aveva persa solo una nelle precedenti nove.
Lo Zenit San Pietroburgo vince 74-70 in volata, sfruttando al massimo le defezioni di Delaney e Mitoglou con le prove di Loyd (13, 7 assist e 6 rimbalzi), Mickey (17) e dell’ex Gudaitis (13 e 7 rimbalzi), ma Milano mostra una vitalità e un’energia diversa rispetto alla batosta di Kazan, con un incantevole Rodriguez (20 e 6 assist) e un Hines sempre solido (12 e 8 rimbalzi).
L’Olimpia recrimina per qualche lay-up sbagliato di troppo nei momenti cruciali (appena dieci punti segnati nell’ultimo periodo), per un paio di fischi arbitrali sconcertanti e per aver concesso troppo a rimbalzo (36-26, ben 13 offensivi) dove sono mancati i centimetri del greco (out per alcuni mesi per una frattura al piede, Milano valuta di sondare il mercato). “Settimana difficile… Ci riorganizzeremo e ritorneremo”, twitta a caldo Delaney. Da lunedì il playmaker americano dovrebbe tornare ad allenarsi in palestra. L’unica buona notizia di questo momento complicato per Milano che perde la vetta della classifica europea.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Djokovic perfetto, vince la terza gara su tre
Battuto Norrie in 66 minuti con un doppio 6-2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 novembre 2021
15:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un’altra vittoria per Novak Djokovic, che archivia la pratica Norrie con un netto 2-0.
In 66 minuti, il serbo batte l’avversario con un doppio 6-2 e vince così la terza gara su tre disputate, senza mai perdere nemmeno un set.
“Stasera ho giocato molto bene dal primo all’ultimo punto, non ci sono elementi negativi nella mia prestazione e questo mi incoraggia per domani” ha detto al termine della sfida. E proprio domani, infatti, il numero uno al mondo sarà impegnato nella semifinale contro Alexander Zverev.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, Nba: LeBron torna alla grande, ma non basta ai Lakers
Californiani ko a Boston. Phoenix vince per l’11/a volta di fila
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
09:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La lunga assenza, durata ben otto partite, non ha appannato la classe cristallina di LeBron James, che è tornato in campo nella notte dell’Nba e ha dato spettcolo sul parquet di Boston, realizzando 23 punti.
La performance di LeBron non è bastata, tuttavia, ai Lakers per evitare una netta sconfitta (130-108) in trasferta.
Ha vinto anche Phoenix (11/o sigillo consecutivo), contro Dallas, nella circostanza priva di Doncic. Golden State a Detroit ha fatto bottino pieno, mentre Antetokounmpo ha trascinato Milwaukee nel match contro Oklahoma City. Chicago si è imposto a Denver e Brooklyn ha piegato Orlando. New Orleans, infine, ha rimontato i Clippers; successi, sotto certi aspetti annunciati, sia per Toronto che per Charlotte contro Indiana.
Risultati: Phoenix-Dallas 112-104 Boston-LA Lakers 130-108 Brooklyn-Orlando 115-113 Sacramento-Toronto 89-108 Denver-Chicago 108-114 Milwaukee-Oklahoma City 96-89 New Orleans-LA Clippers 94-81 Charlotte-Indiana 121-118 Detroit-Golden State 102-105.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Qatar; Bottas il più veloce nelle 3/e libere
Finlandese precede Hamilton e Verstappen. Sesto tempo per Sainz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
13:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Valtteri Bottas è stato il più veloce nella terza sessione di prove libere del gran premio del Qatar.

Il finlandese della Mercedes ha preceduto il compagno di squadra Lewis Hamilton e Max Verstappen.
Quarto tempo per il francese Pierre Gasly (Alpha Tauri). Bene le Ferrari: Carlos Sainz ha chiuso con il sesto tempo, nono Charles Leclerc.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cozzoli, sport di alto livello motore per quello di base
Presidente Sport e Salute,vogliamo valorizzare rete territoriale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 novembre 2021
13:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Lavoriamo tutti insieme perché dallo sport di alto livello possano venire occasioni per la crescita dello sport di base.
I nostri piani, che vogliamo sviluppare col territorio, sono allargare la pratica sportiva, promuovere lo sport inclusivo e i corretti stili di vita, arrivare dove ancora lo sport non è esercitato come un diritto.

Vogliamo essere motore per la promozione e lo sviluppo dello sport nel Paese e siamo pronti a giocare insieme alle strutture sul territorio che sono fondamentali”. Così il presidente di Sport e Salute, Vincenzo Cozzoli, oggi a Torino all’incontro con i rappresentanti delle Federazioni e Organismi sportive del territorio a margine delle Nitto Atp Finals.
“Vareremo un piano industriale pluriennale della società che consenta di immaginare investimenti tutti insieme”, aggiunge ricordando, fra le iniziative, il progetto di “valorizzazione della rete territoriale. Partiremo il 2 dicembre da Cosenza – spiega – con l’inaugurazione della prima nuova sede oggetto di un revamping che si estenderà a tutte le sedi italiane. La nuova logica di Sport e Salute è andare tra le persone: stiamo attivando ottime sinergie con i comuni, vogliamo lavorare con loro per essere uno strumento di servizio al territorio”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Stampa Romana, “Non riduciamo i diritti dei colleghi”
Nota del sindacato giornalisti sulla questione pianta organica
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 novembre 2021
15:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Coni salva le competenze, salva la veste giuridica dei rapporti di lavoro ad eccezione dei colleghi che lavorano per l’ufficio stampa con contratto giornalistico.

Sarebbe questo l’esito delle decisioni assunte dal dipartimento sport dopo un passaggio con l’Aran e il ministero della funzione pubblica in merito alla riorganizzazione del Comitato olimpico nazionale”.
Così in una nota Stampa romana, interviene sulla vicenda della riorganizzazione della pianta organica del Comitato olimpico nazionale con il nodo irrisolto dei giornalisti e dell’ufficio stampa.
“È ovvio che la funzionalità del CONI, identica in tutti questi anni, e’ stata garantita da oltre venti anni anche da una efficace comunicazione realizzata da giornalisti professionisti con le garanzie del contratto giornalistico – sottolinea l’Associazione Stampa Romana – Se è vero che Coni è ente pubblico dotato di autonomia organizzativa, non può essere soggetto alle caratteristiche della pubblica amministrazione in quanto organo autonomo dallo Stato per le particolari, specifiche e uniche funzioni che adempie e realizza; dunque non c’è alcun automatismo che lo debba rendere equiparabile a chi lavora per ministeri ed enti locali. Sappiamo – prosegue la nota – anche che la dirigenza del Coni è soddisfatta del lavoro e dei risultati ottenuti dai colleghi. Riteniamo un grave errore la scelta annunciata e invitiamo tutte le parti a considerare soluzioni in linea con le attuali condizioni economiche e contrattuali”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Medvedev non si distrae, 2 set ed è in finale
Russo liquida norvegese Ruud e attende Djokovic o Zverev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 novembre 2021
23:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nessuna sorpresa.
Daniil Medvedev è il primo finalista delle Atp Finals di Torino.
Nessuna difficoltà per battere Casper Ruud. Un 6-4, 6-2 in un’ora e 20 minuti permette al russo di difendere il titolo conquistato un anno fa a Londra. Per il norvegese è stata già un’impresa entrare tra i primi quattro della kermesse al Pala Alpitour, lui che era partito come n.8 al mondo. Ha vinto il grande favorito della sfida, mentre c’è molto più equilibrio e attesa per la sfida di questa sera. Di fronte Novak Djokovic e Alexander Zverev, il n.1 di fronte al n.3, il capoluogo torinese e gli appassionati di tennis che fremono per conoscere il nome del secondo finalista delle Atp Finals. Il serbo sta dimostrando di meritarsi la prima posizione del ranking, tanto che non ha perso nemmeno un set contro Ruud, Andrej Rublev e Cameron Norrie. Anche il tedesco, però, è in un ottimo periodo di forma e in battuta può far male anche al migliore al mondo.
Una semifinale che è il remake di quella andata in scena agli Us Open: lo scorso settembre fu una sfida infinita, che Novak riuscì a vincere al quinto set dopo i parziali di 4-6, 6-2, 6-4, 4-6 e 6-2. Questa sera finirà al massimo al terzo set, ma al pubblico del Pala Alpitour verrà garantito un grande spettacolo. Un po’ come quello del tabellone del doppio, che ha già i primi finalisti di questa edizione torinese. Rajeev Ram e Joe Salisbury non hanno deluso le attese, lo statunitense e il britannico hanno battuto Nikola Mektic e Mate Pavic.
E’ stata la prima gara della giornata, quella che ha aperto la tornata di semifinali al Pala Alpitour: una sfida particolarmente combattuta, che si è conclusa soltanto al long tie-break. Perché al 6-4 in favore della coppia croata, hanno risposto Ram e Salisbury con il successo al secondo set per 7-6. Poi, nel set decisivo, l’allungo che ha permesso di strappare il pass per la finalissima, con il 10-4 definitivo dopo un’ora e 26 minuti di gioco. Per le 18.30 è fissata la seconda semifinale, in campo si sfideranno Marcel Granollers e Horacio Zeballos contro Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut. I primi sono passati in testa nel ‘gruppo verde’ nonostante la sconfitta all’ultima partita contro Kevin Krawietz e Horia Tecau, i secondi invece hanno vinto una sorta di spareggio contro Jamie Murray e Bruno Soares, meritandosi così l’accesso tra le migliori quattro coppie delle Atp Finals. E domani ci sarà il gran finale con le ultime sfide: il tabellone del doppio si deciderà alle 14.30, mentre la finalissima del singolo è fissata per le 17.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: ‘Autumn Series’, Italia-Uruguay 17-10
Terzo e ultimo test match, giocato allo stadio ‘Lanfranchi’ a Parma
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
20 novembre 2021
16:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Italia batte Uruguay 17-10 nel terzo e ultimo test match delle ‘Autumn Series di rugby, giocato allo stadio ‘Lanfranchi’ a Parma.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Gp Qatar: Hamilton, lavoro notturno ha pagato in qualifica
Britannico contento in pole, Bottas “oggi molto peggio di ieri”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
16:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ieri è stata una giornata difficile e sono stato qui fino a mezzanotte con gli ingegneri, trovando i punti in cui potevamo migliorare.
A quanto pare hanno funzionato e li abbiamo portati in qualifica.
L’ultimo giro è stato bellissimo”. Così il pilota della Mercedes Lewis Hamilton dopo aver conquistato la pole position nel Gp del Qatar, terz’ultima prova del Mondiale di Formula 1.
“Questa pista è fantastica, davvero veloce, dà belle sensazioni – ha continuato il britannico, che partirà con a fianco il suo rivale per il titolo, Max Verstappen, al quale però ha rifilato un distacco di quasi mezzo secondo -. E’ così veloce che non sarà semplice seguire per chi starà dietro. Ma c’è anche poco degrado delle gomme, abbiamo visto che tutti e tre davanti partiamo con le medie”.
Meno soddisfatto della sua prova il compagno di squadra, Valtteri Bottas: “Ieri mi sentivo forte, non so cosa sia successo stanotte. In qualifica ho faticato tanto, soprattutto in curva 1, a differenza di ieri, quando gestivo tutto meglio – ha spiegato il finlandese -. Abbiamo due macchine contro Max, spero che l’aderenza sul nostro lato sia migliore. Sicuramente potremo fare qualcosa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Qatar: grande pole Hamilton, Verstappen in difesa
Duello continua tra le polemiche, Ferrari in chiaroscuro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
18:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton, 1’20″827 su Mercedes, ha conquistato la pole position nel Gp del Qatar di Formula 1 che si disputerà domani sul circuito di Losail, a Doha.
Il pilota inglese ha preceduto il rivale olandese Max Verstappen, al volante di una Red Bull, e il compagno di scuderia finlandese Valtteri Bottas.
Charles Leclerc è stato eliminato nella Q2, così come il messicano Sergio Perez, compagno di scuderia di Verstappen su Red Bull.
La vittoria di domenica scorsa in Brasile ha messo le ali a Lewis Hamilton, anche se non le stesse che sono diventate motivo di polemiche e accuse reciproche tra i team Mercedes e Red Bull. Nelle qualifiche del Gp del Qatar, all’esordio della Formula 1 sul circuito di Losail, il britannico della Mercedes ha rifilato quasi mezzo secondo al rivale nella corsa al titolo, Max Verstappen, che domani dovrà difendere i 14 punti di vantaggio partendo comunque dalla prima fila e già alla prima curva si aspettano scintille. Nelle qualifiche ha deluso Valtteri Bottas, che nelle libere sembrava avere una marcia in più e invece si è dovuto accontentare del terzo posto, e ha dato segnali contrastanti la Ferrari, con Carlos Sainz settimo con le gomme medie e solo 13/o Charles Leclerc. Male, con l’esclusione nella Q2 gomme per il monegasco, sono andati anche Daniel Ricciardo con la McLaren e soprattutto Sergio Perez che invece con la sua Red Bull era chiamato a stare il più vicino possibile a Verstappen per aiutarlo nel rintuzzare l’assalto delle Mercedes.
“Ieri è stata una giornata difficile e sono stato qui fino a mezzanotte con gli ingegneri, trovando i punti in cui potevamo migliorare. A quanto pare hanno funzionato e li abbiamo portati in qualifica. L’ultimo giro è stato bellissimo”. Così il pilota della Mercedes Lewis Hamilton dopo aver conquistato la pole position nel Gp del Qatar, terz’ultima prova del Mondiale di Formula 1. “Questa pista è fantastica, davvero veloce, dà belle sensazioni – ha continuato il britannico, che partirà con a fianco il suo rivale per il titolo, Max Verstappen, al quale però ha rifilato un distacco di quasi mezzo secondo -. E’ così veloce che non sarà semplice seguire per chi starà dietro. Ma c’è anche poco degrado delle gomme, abbiamo visto che tutti e tre davanti partiamo con le medie”. Meno soddisfatto della sua prova il compagno di squadra, Valtteri Bottas: “Ieri mi sentivo forte, non so cosa sia successo stanotte. In qualifica ho faticato tanto, soprattutto in curva 1, a differenza di ieri, quando gestivo tutto meglio – ha spiegato il finlandese -. Abbiamo due macchine contro Max, spero che l’aderenza sul nostro lato sia migliore. Sicuramente potremo fare qualcosa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stato un weekend complicato per noi. In qualifica si vedeva chiaramente, come nelle terze libere, che stiamo faticando più del normale. Credo ci manchi un po’ di ritmo in questo momento. Sono comunque secondo e per domani è tutto in gioco. Speriamo di poter lottare per qualcosa di più”. Lo ha detto il pilota della Red Bull, Max Verstappen, dopo le qualifiche del Gran Premio del Qatar. “Dobbiamo lavorare sulla partenza e poi vedere come andrà a finire. Esamineremo le qualifiche e poi ci concentreremo sulla gara in generale” ha detto ancora l’olandese, che non ha fatto previsioni per la gara su una pista ‘nuova’: “Non abbiamo mai corso qui. Ci sono tante incognite. Prima curva decisiva? Difficile dirlo. Non voglio pensarci troppo”.

“Per me è stata bella qualifica, ho fatto dei buoni giri anche se nella Q3 non sono stato perfetto. Ho provato a mettere al limite la macchina nel secondo tentativo ma sono andato oltre e non sono riuscito ad abbassare il tempo”. Così il pilota della Ferrari Carlos Sainz, che partirà settimo nel Gp del Qatar di domani, molto più avanti rispetto al compagno di scuderia, Charles Leclerc, che ha chiuso le qualifiche al 13/o posto. “Non è stato facile questo weekend, almeno finora: Alpine, AlphaTauri e McLaren sono tutte lì, mentre altre volte avevamo del margine”, ha aggiunto lo spagnolo. “”Non avevo un gran feeling con la media, il passaggio in Q3 è stato di sicuro coraggioso ma anche rischioso e domani partiremo in questa configurazione – ha commentato ancora il ferrarista -. Non sarà un vantaggio alla partenza, ma ci darà una mano già dopo qualche giro. Sarà bello fare qualcosa di diverso dagli altri”. Molto deluso Leclerc, che sottolinea il secondo di distacco subito: “Non è che stavo facendo grandissimi errori o cose fuori dal normale. Ora dobbiamo guardare bene perché questa volta non ho una spiegazione – ha affermato -. Normalmente quando scendo dalla macchina dopo la qualifica ho sempre una spiegazione, però questa volta non c’è e dunque è veramente una bruttissima sorpresa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: Verstappen “ci manca ritmo ma sono comunque secondo”
Olandese “weekend difficile, per domani tutto in gioco”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
16:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stato un weekend complicato per noi.
In qualifica si vedeva chiaramente, come nelle terze libere, che stiamo faticando più del normale.
Credo ci manchi un po’ di ritmo in questo momento. Sono comunque secondo e per domani è tutto in gioco. Speriamo di poter lottare per qualcosa di più”. Lo ha detto il pilota della Red Bull, Max Verstappen, dopo le qualifiche del Gran Premio del Qatar.
“Dobbiamo lavorare sulla partenza e poi vedere come andrà a finire. Esamineremo le qualifiche e poi ci concentreremo sulla gara in generale” ha detto ancora l’olandese, che non ha fatto previsioni per la gara su una pista ‘nuova’: “Non abbiamo mai corso qui. Ci sono tante incognite. Prima curva decisiva? Difficile dirlo. Non voglio pensarci troppo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: Sainz “scelta gomme coraggiosa ma buona qualifica”
Spagnolo 7/o in griglia, Leclerc molto deluso per il 13/o posto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
17:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Per me è stata bella qualifica, ho fatto dei buoni giri anche se nella Q3 non sono stato perfetto.

Ho provato a mettere al limite la macchina nel secondo tentativo ma sono andato oltre e non sono riuscito ad abbassare il tempo”.

Così il pilota della Ferrari Carlos Sainz, che partirà settimo nel Gp del Qatar di domani, molto più avanti rispetto al compagno di scuderia, Charles Leclerc, che ha chiuso le qualifiche al 13/o posto. “Non è stato facile questo weekend, almeno finora: Alpine, AlphaTauri e McLaren sono tutte lì, mentre altre volte avevamo del margine”, ha aggiunto lo spagnolo.
“”Non avevo un gran feeling con la media, il passaggio in Q3 è stato di sicuro coraggioso ma anche rischioso e domani partiremo in questa configurazione – ha commentato ancora il ferrarista -. Non sarà un vantaggio alla partenza, ma ci darà una mano già dopo qualche giro. Sarà bello fare qualcosa di diverso dagli altri”.
Molto deluso Leclerc, che sottolinea il secondo di distacco subito: “Non è che stavo facendo grandissimi errori o cose fuori dal normale. Ora dobbiamo guardare bene perché questa volta non ho una spiegazione – ha affermato -. Normalmente quando scendo dalla macchina dopo la qualifica ho sempre una spiegazione, però questa volta non c’è e dunque è veramente una bruttissima sorpresa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ferrari: ecco Daytona SP3, nuova auto della famiglia Icona
Prodotta in 599 esemplari e in vendita a 2 milioni di euro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ricorda le gloriose Ferrari che negli anni 60 hanno partecipato e vinto nelle gare degli sport prototipi.
E’ la nuova Daytona SP3, presentata oggi a Firenze in occasione delle Finali Mondiali Ferrari 2021 al Mugello.
In particolare si ispira alla 24 Ore di Daytona del 6 febbraio 1967 quando la Ferrari compì una delle maggiori imprese della sua storia sportiva, piazzando tre vetture sul podio della prima gara del Campionato Mondiale Sport Prototipi. La Daytona SP3, prodotta in edizione limitata, è una vettura con carrozzeria di tipo ‘Targa’ ed entra a far parte del segmento ‘Icona’, nato nel 2018, che già comprende le Ferrari Monza SP1 e SP2.
L’ultima nata della casa di Maranello monta un motore V12 aspirato in posizione centrale-posteriore con cambio a 7 marce.
Eroga una potenza di 840 cv, 697 Nm di coppia e un regime massimo di 9500 giri/min. Prestazioni naturalmente da supercar con una velocità massima di oltre 340km/h e percorrenza da 0 a 200 km/h in 7,4 secondi e da 0 a 100 in soli 2,85 secondi.
La Daytona SP3 verrà prodotta in soli 599 esemplari, 100 in più rispetto a Monza SP1 e SP2, e sono tutte già prenotate. Il prezzo di vendita è di 2 milioni di euro e le prime consegne avverranno entro la fine del 2022. L’intera produzione sarà completata entro il 2024.   ECONOMIA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Federer, spero Peng stia bene e dia presto notizie
Campione, intera famiglia del tennis è unita intorno a lei
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Spero che le e la sua famiglia stiano bene e spero che si abbiano presto sue notizie”.
Così l’ex n.1 al mondo del tennis, Roger Federer, in un’intervista a Sky Sport.
“E’ stata numero 1 al mondo – ricorda il fuoriclasse elvetico -, ma indipendentemente da questo spero stia bene.
Tutta la famiglia del tennis è riunita attorno a lei. Sono legato a tutti i giocatori e alle giocatrici. Anche a me mancano i tornei, spero che arrivino presto buone notizie da lei”, ha aggiunto Federer.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Qatar: Verstappen convocato da commissari, rischia penalità
Si sospetta abbia ignorato bandiere gialle durante giro veloce
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
19:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Max Verstappen è stato convocato dai commissari con l’ipotesi di aver ignorato le doppie bandiere gialle sventolate durante il suo ultimo giro nelle qualifiche del Gp del Qatar, in cui ha ottenuto il secondo tempo dietro a Lewis Hamilton.
L’olandese della Red Bull dovrà presentarsi dagli steward alle 13 ora locale, quattro ore prima della partenza del Gp, e quindi attendere la loro decisione, che potrebbe arrivare a ridosso del semaforo verde.

Fin dal termine delle qualifiche nel paddock si discuteva sulla situazione occorsa nella Q3, quando Pierre Gasly si era fermato sul rettilineo del traguardo a causa dei danni subiti dalla sua Alpha Tauri nell’urtare un cordolo. Verstappen, impegnato nel giro veloce, non ha notato o ignorato le bandiere gialle esposte sulla sua sinistra, peraltro un segnale non confermato dai pannelli luminosi, che impongono di rallentare immediatamente. Gli steward intendono arrivare ad un chiarimento in proposito, ma se Verstappen fosse ritenuto colpevole di aver ignorato le bandiere perderebbe il suo tempo sul giro finale e potrebbe anche affrontare una penalità in griglia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Media Cina pubblicano 2 video di Peng, ma dubbi su autenticità
I filmati sono stati diffusi dal direttore del Global Times
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
20 novembre 2021
22:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mentre aumenta il pressing internazionale per avere risposte sulla sorte della tennista Peng Shuai, sparita dal 2 novembre dopo le accuse di abusi sessuali rivolte all’ex vicepremier Zhang Gaoli, i media statali cinesi hanno pubblicato oggi due video sostenendo si tratti di lei.
Tuttavia, non è possibile verificarne l’autenticità.

In uno dei due filmati pubblicati su Twitter da Hu Xijin, l’editore del Global Times, la 35enne sembra entrare in un ristorante indossando un cappotto, un berretto e la mascherina.
Nell’altro, Peng, è seduta a un tavolo senza la mascherina mentre chiacchiera con alcune persone.
Secondo quanto afferma Hu in inglese su Twitter, il secondo video mostra “Peng Shuai a cena con il suo allenatore e i suoi amici in un ristorante: il contenuto del video mostra chiaramente che sono stati girati sabato, ora di Pechino”. La conversazione ruotava intorno a “partite di tennis” e un uomo seduto con Peng e altre due donne dice “domani è il 20 novembre”. Ma una delle donne lo interrompe per affermare: “È il 21” o domenica. La chat sembra essere una messa in scena e il video è stato girato di sera con un cellulare. Peng sembra essere rilassata nel filmato.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: super Zverev, batte 2-1 Djokovic e va in finale
Il tedesco affronterà Medvedev
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
00:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic, dopo la delusione dell’Us Open e del mancato Grande Slam, non potrà prendersi la rivincita su Daniil Medvedev nella partita conclusiva delle Atp Finals di Torino.
Il serbo ha invece dovuto inchinarsi al campione olimpico, Alexander Zverev, al quale spetterà il compito quindi di provare a detronizzare il campione uscente, n.2 al mondo.
il quale si è imposto con facilità nell’altra semifinale sul norvegese Casper Ruud.
La partita più attesa del sabato non ha deluso le attese: dopo due ore e 28 minuti di gioco, spesso spettacolare, Zverev ha centrato l’impresa eliminando il n.1 al mondo – che anche Roger Federer nel pomeriggio aveva dato per favorito – imponendosi per 2-1 con i parziali di 7-6, 4-6, 6-3. Una prova super per il tedesco, che ha approfittato in pieno della giornata non entusiasmante di un serbo. apparso un po’ stanco.
“E’ stato un match fantastico, ho grande rispetto per Djokovic: è un giocatore pazzesco, forse il più vincente di tutti”, ha commentato Zverev dopo la vittoria. “Io sono il campione olimpico, lui ha vinto gli Us Open – il commento del tedesco in vista della finalissima di domani alle 17 – e spero che il pubblico di Torino mi supporti e mi sostenga”.
Molto meno sorprendente, nel risultato e nell’andamento. è stata la prima semifinale, con Medvedev che si è imposto 2-0 per 6-4, 6-2 in un’ora e 20 minuti per arrivare a difendere il titolo conquistato un anno fa a Londra. Per il norvegese è stata già un’impresa entrare tra i primi quattro della kermesse al Pala Alpitour, lui che era partito come n.8 al mondo.
Si giocherà oggi anche la finale del doppio. Rajeev Ram e Joe Salisbury affronteranno i francesi Herbert e Mahut. Lo statunitense e il britannico hanno battuto Nikola Mektic e Mate Pavic in una sfida particolarmente combattuta, che si è conclusa soltanto al long tie-break. Perché al 6-4 in favore della coppia croata, hanno risposto Ram e Salisbury con il successo al secondo set per 7-6. Poi, nel set decisivo, l’allungo che ha permesso di strappare il pass per la finalissima, con il 10-4 definitivo dopo un’ora e 26 minuti di gioco. La coppia francese ha vinto 2-0 contro Granollers e Zeballos – una sfida si è chiusa con i parziali di 6-3, 6-4 in un’ora e 17 minuti – e avrà la possibilità della rivincita: nel girone eliminatorio, infatti, perse il confronto con lo statunitense e il britannico per 2-1. La sfida per decretare la coppia campione nel doppio delle Atp Finals è in programma alle 14.30.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Peng in videoconferenza con il presidente Cio, ‘sto bene’
La Francia: parli liberamente o ci saranno conseguenze diplomatiche
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
22 novembre 2021
10:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La star del tennis cinese Peng Shuai ha parlato in videoconferenza con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), rassicurandolo sulle sue condizioni (“sto bene e sono al sicuro”), dopo giorni di preoccupazione per la sua scomparsa a seguito delle denunce di abusi sessuali da parte dell’ex vicepremier di Pechino, Zang Ghaoli.
Lo riferisce una nota del Cio, riportata sul sito della Reuters.
Nella videochiamata con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), in cui ha rassicurato sulle sue condizioni di salute dopo giorni di timori a livello globale, la tennista cinese Peng Shuai ha spiegato che “si trova nella sua casa a Pechino, ma preferirebbe che in questo momento venisse rispettata la sua privacy”. Lo riferisce una nota del Cio. “E’ per questo che per adesso preferisce passare il tempo con gli amici e la famiglia. Nonostante ciò, continuerà a essere coinvolta nel tennis, lo sport che ama così tanto”, aggiunge il comunicato.
La star del tennis cinese Peng Shuai è apparsa a un torneo di tennis di Pechino, secondo le foto ufficiali dell’evento, dopo le pressioni internazionali per ottenere informazioni sulla sua salute. Peng appare con giacca blu e pantaloni bianchi sportivi alle Fila Kids Junior Tennis Challenger Finals, secondo le foto pubblicate sull’account Weibo ufficiale del China Open. Si tratta della prima apparizione pubblica della Peng da quando le sue accuse di abuso sessuale sono state ampiamente censurate sul web dalla Cina. La due volte campionessa di doppio del Grande Slam non era stata vista pubblicamente da quando all’inizio di questo mese aveva affermato che l’ex vicepremier Zhang Gaoli l’ha “costretta” a fare sesso durante una relazione extraconiugale durata diversi anni.
A seguito di una protesta globale, anche da parte delle superstar del tennis e delle Nazioni Unite, i giornalisti dei media statali cinesi hanno rilasciato una raffica di filmati che pretendono di mostrare che tutto vada bene per la Peng. Un video dell’evento, twittato dall’editore del quotidiano Global Times, Hu Xijin, mostra la tennista cinese in piedi in uno stadio tra un gruppo di ospiti i cui nomi vengono annunciati tra il fragore degli applausi. Un giornalista del Global Times ha twittato un altro video che mostra Peng che firma autografi per i bambini in quello che sembra essere lo stesso stadio, prima di posare per le foto con loro.
“Aspetto solo una cosa: che Peng Shuai parli. Se le autorità cinesi vogliono fare chiarezza, devono permetterle di parlare, di dire dove si trova, come vive e quello che fa. Se le viene impedito, se c’è stata un’evidente scomparsa, saremo costretti a trarne delle conseguenze diplomatiche”. Lo ha detto il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, ai microfoni di e Grand Jury, di Rtl, Le Figaro e Lci, rispondendo a una domanda sui recenti video che mostrano la tennista cinese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, Nba: il ‘Gallo’ si sveglia, Atlanta piega Charlotte
Gallinari a lungo in campo protagonista successo dei georgiani
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
10:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Danilo Gallinari, schierato a lungo (addirittura per 32′) dal coach McMillan, domina la notte dell’Nba.
L’azzurro è uno dei protagonisti del successo di Atlanta su Charlotte, con 16 punti e 6 rimbalzi.
Agli ospiti non bastano un super LaMelo LaFrance Ball. Vince anche Boston che riesce a sbarazzarsi di Oklahoma City (111-105), soprattutto grazie ai 33 punti di Jayson Tatum. Giannis Antetokounmpo – con 32 punti – trascina Milwaukee nel trionfo su Orlando (117-108), mentre Damian Lillard garantisce ai suoi 39 punti nel successo su Filadelfia (118-111). Facile la vittoria di Utah (123-105) a Sacramento, vincono anche Indiana (su New Orleans), Minnesota (su Memphis) e New York (sui texani di Houston).
Risultati: Atlanta-Charlotte 115-105 Boston-Oklahoma City 111-105 Portland-Filadelfia 118-111 Sacramento-Utah 105-123 Milwaukee-Orlando 117-108 Minnesota-Memphis 138-95 Indiana-New Orleans 111-94 Washington-Miami 103-100 New York-Houston 106-99.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp finals, Binaghi: “Italia protagonista in campo e fuori”
‘Il tennis azzurro trarrà ulteriore spinta da questo evento’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
12:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il tennis italiano trarrà un’ulteriore grande spinta da quanto fatto questa settimana.
Noi italiani siamo stati protagonisti in campo e fuori”.
E’ positivo il bilancio del presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, nell’ultimo giorno delle Atp Finals di tennis. “Siamo gratificati dai giudizi letti – aggiunge -. I giocatori dicono che è stato un torneo straordinario, meglio di Londra. Lo dice anche chi non era presente, come Federer, e i direttori di altri tornei. Gente che capisce cosa significa organizzare da zero, per la prima volta, una manifestazione di questa portata, in un clima difficile come quello che stiamo vivendo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Binaghi ‘futuro salvo, torneo crescerà ancora’
‘Vogliamo fare del tennis il primo sport al mondo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
12:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il futuro è salvo, abbiamo la base di un grande successo.
Con l’aiuto di tutti vogliamo far crescere questo evento di anno in anno fino a lasciarvi a bocca aperta”.
Il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, guarda già alle prossime edizioni delle Atp Finals, che saranno ancora a Torino.
Per Binaghi Andrea Gaudenzi, presidente dell’Atp, “è il leader che mancava al tennis mondiale. Lui vuole che questa disciplina diventi il secondo o terzo sport nel mondo, noi puntiamo al primo posto. Lo dicono i numeri che dobbiamo puntare in alto: dobbiamo dare l’esempio, non possiamo avere obiettivi e ambizioni inferiori a quelli che oggi hanno i nostri giocatori”.
Binaghi e’ anche tornato a parlare della polemica sulla capienza del Pala Alpitour: “Gli spettatori per noi sono fondamentali, rappresentano il primo gradino verso la pratica del nostro sport. Abbiamo sofferto e soffriamo per chi non è potuto entrare”.
Alla vigilia della competizione, il Cts aveva deciso di riportare al 60% la capienza massima della struttura, che nei giorni precedenti era stata aumentata al 75%. Una decisione che ha costretto gli organizzatori della manifestazione ad annullare, tra le polemiche, una parte dei biglietti già venduti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Hamilton trionfa in Qatar davanti a Verstappen e Alonso
Il pilota britannico riduce il distacco, è a -8 dall’olandese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
18:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Gran premio del Qatar, valido come 20/a e terz’ultima prova del Mondiale di F1, ha avuto due vincitori: uno reale, Lewis Hamilton (102/o successo in carriera), che ha ridotto a 8 punti il ritardo da Max Verstappen – sempre in vetta alla classifica iridata dei piloti, anche grazie al secondo posto odierno – e uno virtuale: si tratta di Fernando Alonso che, al volante di una Alpine, ha ritrovato il podio (non accadeva dal Gp dell’Ungheria del 2014) alla tutt’altro che tenera età di 40 anni
.
L’asturiano si è piazzato al terzo posto ed è stato favorito non poco nel finale dalla safety car, dopo avere comunque strameritato il podio.
Alonso ha dato un ulteriore saggio di come si gestiscono le gomme, effettuando una sosta in meno rispetto a Red Bull e Mercedes: così, alla fine, è rimasto davanti a Sergio Perez su Red Bull. Gli occhi del mondo, però, erano puntati sul duello ravvicinato fra Hamilton e Verstappen che, a due Gp dalla fine, sono divisi da sole 8 lunghezze, dunque si giocheranno tutto fra Jedda (Arabia Saudita) e il circuito di Yas Marina, negli Emirati Arabi, dove il circus concluderà la stagione 2021. Tutto in due Gran premi, tutto si deciderà in qualche centinaio di chilometri, dopo avere scorazzato in lungo e in largo in giro per il mondo: l’olandese volante vorrà interrompere l’egemonia della Mercedes con un’impresa storica, ma Lewis non intende mollare fino alla fine. Oggi se n’è avuta ampia conferma.
Il Gp del Qatar, disputato su un circuito dove in genere su esibiscono le due ruote, si era aperto sotto i peggiori auspici per la Red Bull di Verstappen, penalizzata poco prima del via di cinque posizioni e pertanto costretta a partire dalla settima piazza, ossia dalla quarta fila. Penalizzata in maniera più lieve, invece, la Mercedes del finlandese Valtteri Bottas, che poi non avrebbe concluso la gara. Max è stato dunque costretto a rimontare e lo ha fatto in virtù di una partenza straordinaria, ma anche di una condotta di gara come sempre aggressiva che gli ha permesso, nel breve volgere di qualche giro, di riacciuffare la seconda posizione che i commissari gli avevano negato. Hamilton ha continuato a procedere con grande determinazione, riuscendo a tenere a distanza di una manciata di secondi il rivale che non è mai riuscito a scendere sotto i 5″. Verstappen si è consolato con il giro più veloce in 1’24″031 e conservando il primato nella classifica iridata. Non è poco, a soli due Gp dalla fine della stagione. Alla fine il suo ritardo da Hamilton è stato di 25″743″3. E le Ferrari? Gara tutto sommato anomina, conclusa nelle posizioni di rincalzo: lo spagnolo Carlos Sainz si è piazzato al settimo posto, alle spalle dell’Aston Martin di Lance Stroll, mentre il monegasco Charles Leclerc, che ieri era stato eliminato nella Q2, si è dovuto accontentare dell’ottava piazza, davanti a Lando Norris
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Kiplimo nuovo primato mondiale di mezza maratona
Ugandese vince a Lisbona in 57’31” e migliora record di Kandie
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LISBONA
21 novembre 2021
15:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ugandese Jacob Kiplimo, medaglia di bronzo a Tokyo 2020 sui diecimila metri, ha stabilito il nuovo primato mondiale di mezza maratona, vincendo la ‘gold label race’ di Lisbona con il tempo di 57’31”.
Questo tempo migliora di un secondo il vecchio record del keniano Kibiwott Kandie di un anno fa a Valencia.
Al secondo posto della gara di oggi si è piazzato l’etiope Esa Huseyidin Mohamed, in 59:39, che ha battuto ‘in volata’ il connazionale Gerba Beyata Dibaba. I primi nove hanno tutti corso in meno di un’ora.
Nella gara femminile successo dell’etiope Tsehay Gemechuin 1h06’06”, davanti alla keniana Daisy Cherotich (1h06’15”).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Herbert-Mahut campioni, battuti Ram-Salisbury
Francesi trionfano nel doppio. ‘Miglior partita, grazie Torino’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
16:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut sono i campioni nel doppio delle Atp Finals: la coppia francese trionfa nella finalissima per 2-0.
Rajeev Ram e Joe Salisbury escono sconfitti dopo un’ora e 32 minuti, i parziali del 2-0 con cui si è conclusa la sfida sono 4-6, 6-7.

Dopo un primo set a senso unico, il britannico e lo statunitense si sono ripresi nel secondo, arrivando fino al tie-break. Poi, però, nel momento decisivo sono crollati: Herbert e Mahut non hanno più sbagliato un colpo, con il tie-break che si è concluso sul 7-0 per i due francesi.
“Grazie, Torino” la scritta proposta sulla telecamera per festeggiare il titolo alle Atp Finals. “Avevamo perso nel round robin contro di loro, ma oggi abbiamo giocato la miglior partita di tutta la settimana”, il commento della coppia dopo essere diventata campione.
Ora, l’attenzione del Pala Alpitour si sposta sulla finalissima del singolo: alle 17 scendono in campo Daniil Medvedev e Alexander Zverev. Il primo cerca di difendere il titolo, il campione olimpico arriva all’appuntamento con la spinta di aver eliminato Novak Djokovic in semifinale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Qatar: Hamilton vince davanti a Verstappen
Terzo posto ad Alonso. Settimo e ottavo posto per le Ferrari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
16:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton, su Mercedes, ha vinto il Gp del Qatar, disputato sulla pista di Losail, a Doha.
Il britannico, campione del mondo in carica della F1, ha preceduto sul traguardo il rivale olandese Max Verstappen, su Red Bull.

Terzo l’asturiano Fernando Alonso, su Alpine, che non saliva sul podio dal 2014. La Ferrari dello spagnolo Carlos Sainz jr. si è piazzata al settimo posto, quella del monegasco Charles Leclerc all’ottavo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Qatar: Hamilton riduce il distacco, ora è a -8 da Verstappen
Prosegue il testa a testa per il Mondiale piloti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
16:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton, grazie al successo odierno a Doga, nel Gp del Qatar, ha ridotto a 8 punti il ritardo nella classifica del Mondiale piloti dall’olandese Max Verstappen, che oggi a Losail si è piazzato al secondo posto, alle spalle del britannico campione del mondo in carica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Qatar: Hamilton rilancia la sfida “Posso farcela”
Verstappen: “Ho recuperato velocemente il secondo posto”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
17:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Possiamo farcela.
Eccome”.
Lewis Hamilton rilancia la sfida a due Gp dalla fine del Mondiale di F1 e soprattutto dopo il successo conquistato oggi a Doha, sulla pista di Losail. Il Il campione del mondo in carica ha dato “appuntmento in Arabia Saudita”, dove a inizio dicembre si disputerà il penultimo Gp della stagione. “Siamo partiti molto bene, siamo tornati velocemente in seconda posizione e, alla fine, il giro veloce mi rincuora molto” ha aggiunto il rivale di Hamilton, l’olandese Max Verstappen, ancora in testa al campionato per soli 8 punti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bocce:a Roma campionati italiani unificati Raffa,Volo e Petanque
Assegnati dieci titoli
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
17:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Successo a Roma per i campionati italiani assoluti unificati di Raffa, Volo e Petanque, le tre specialità tradizionali delle bocce, Raffa, Volo e Petanque che si sono svolti nel fine settimana al Centro Tecnico Federale.

Dieci i titoli assegnati: quattro della Raffa e del Volo, due della Petanque, tutti della categoria A.
Due i titoli tricolori in Lombardia e Liguria, uno in Piemonte, Valle d’Aosta, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Campania. 300 gli atleti al via delle dieci competizioni tricolori. Il direttore di gara è stato Davide Matteocci; assistente di gara Giuseppe Miceli, coadiuvati da un corpo arbitrale composto da 38 giudici di campo. A laurearsi campioni d’Italia nella Raffa sono stati: Alfonso Nanni della Boville Marino nell’individuale; Pietro Zovadelli e Mattia Visconti dell’Arcos Brescia Bocce nella Coppia; Carmine La Marca, Gennaro Laudato e Luigi Coppola della Kennedy Nola nella Terna; Eleonora Ceriani della San Pedrino Milano nell’Individuale femminile. I neo-campioni d’Italia del Volo sono i campioni del Mondo 2021 Luigi Grattapaglia della BRB Ivrea e Caterina Venturini di Buttrio nel Tiro di Precisione maschile e femminile; Ivan Soligon della Marenese e Gaia Gamba della Bassa Valle Pont-Saint Martin nel Tiro Progressivo maschile e femminile. In particolare, la finale del Tiro Progressivo maschile ha visto di fronte Soligon e Zoia, ovvero la Coppia del Mondo Under 23. A salire sul gradino più alto del podio nella Petanque: Valentina Petulicchio dell’ABG Genova nell’Individuale e Monica Scalise del GSP Ventimiglia nel Tiro di Precisione femminile.
“La Federazione Italiana Bocce annovera tante specialità e disputare manifestazioni unificate è sinonimo di successo – ha affermato il presidente federale Marco Giunio De Sanctis – Lo avevamo già sperimentato nel 2019, quest’anno abbiamo avuto conferma dell’interesse, anche mediatico, che suscita una manifestazione in cui giocano, nella stessa location, gli atleti di Raffa, Volo e Petanque, sia uomini che donne”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jacobs a Bolt: ‘Mi batti? Facciamo rubabandiera’
Olimpionico risponde a giamaicano e propone una sfida di beneficenza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
18:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una sfida che sarebbe da sogno ma che, probabilmente, non si farà mani, almeno sul serio.
Ma è bello immaginare che Usain Bolt e Marcell Jacobs possano un giorno gareggiare uno contro l’altro in pista.
Tutto è nato dalla frase detta dal ‘Lampo’, 8 volte olimpionico, una settimana fa a Dubai nel corso di un evento di uno dei suoi sponsor quando gli è stato chiesto se avrebbe potuto vincere i 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo, dove invece si è imposto Jacobs con il tempo di 9″80.
“Tanto di cappello davanti a Jacobs, ma sì avrei vinto – la risposta di Bolt – e lo sprint mi manca molto, perché’ vivo per quei momenti, é stato difficile per me guardare quella gara”. “Quando mi sono ritirato (nel 2017, ndr), il mio allenatore mi ha detto una cosa – aveva aggiunto il giamaicano -: ‘I tuoi avversari non sono più veloci, sei tu che sei più lento’. Non avevo mai considerato la cosa da questo punto di vista”. Ad agosto invece, pochi giorni dopo la vittoria di Jacobs, Bolt aveva fatto notare che “Marcell ha dato tutto, il meglio di sé nei 100 metri che sono la corsa più importante e prestigiosa delle Olimpiadi. E questo è sicuramente un segno di grande classe, di talento. A lui e all’Italia vanno fatti i complimenti anche per la vittoria nella staffetta 4X100. Certo però che la pista di Tokyo è velocissima”.
Ora, su Instagram, è arrivata la risposta dell’olimpionico azzurro che al suo predecessore ha guardato sempre come a un idolo, oltre che fonte di ispirazione. “Sei il mio eroe -scrive Jacobs – e ti ringrazio per il ‘tanto’ di cappello. Ma hai anche detto che avresti vinto tu, quindi sono pronto per la sfida. Che ne dici di un ruba-bandiera di beneficenza? Io porto il mio team, tu il tuo”. Ora non rimane che vedere se Bolt, preso dalle paternità e dai mille impegni, troverà il tempo di accettare la sfida, magari per donare un sorriso a chi ne ha bisogno: Jacobs non si tirerà certo indietro, poi tornerà a prepararsi a dovere per i Mondiali del prossimo anno a Eugene.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Cozzoli, “successo mondiale per made in Italy”
“Orgoglioso del ruolo di Sport e Salute”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
19:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La Società Sport e salute è orgogliosa di aver svolto un importante ruolo operativo nell’organizzazione delle Finals, che hanno fatto registrare un successo mondiale dello sport italiano e del made in Italy, e di aver collaborato proficuamente con la Federazione italiana tennis”.
Lo ha detto il presidente e amministratore delegato di Sport e Salute S.p.A., Vito Cozzoli, facendo un bilancio delle Nitto Atp Finals di Torino.

“Lo sport di alto livello, come sottolineato nell’incontro con gli organismi sportivi piemontesi, è un volano per lo sport di base. E con le Finals di Torino ne abbiamo avuto la prova”, ha concluso Cozzoli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Zverev trionfa a Torino, Medvedev ko in due set
Il tedesco supera in finale il russo 6-4, 6-4
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
08:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il re di Torino è Alexander Zverev.
Il tedesco ha trionfato nella finalissima del torneo dei ‘maestri’ contro Daniil Medvedev e il risultato di 2-0 certifica la sua supremazia durante tutta la gara.
E’ stata la finale più breve di sempre, il 6-4, 6-4 in un’ora e 16 minuti è il giusto premio a un torneo incredibile da parte del n.3 al mondo. “Venivo da cinque sconfitte di fila contro Medvedev, ora posso andare felicemente in vacanza – il commento del nuovo campione delle Atp Finals dal campo del Pala Alpitour, che proprio nel round robin aveva ceduto per 2-1 contro il russo – E’ stato il modo migliore per chiudere la stagione: è stato un anno meraviglioso, non vedo l’ora di ricominciare”. Questo successo è davvero la ciliegina sulla torta per Zverev, sei titoli totali, compresi due Masters 1000, la gioia del trionfo alle Olimpiadi di Tokyo e la soddisfazione sotto la Mole.
C’è anche una dedica speciale alla città che ha ospitato la kermesse: “A Londra mi sono trovato bene, ma Torino è fantastica, è il top”, dice il tedesco, che rovesciando ogni pronostico si è rivelato il migliore di tutti, nonostante in questa fase ad eliminazione non partisse certo come favorito. Ha eliminato Novak Djokovic in una semifinale incredibile, ha strappato il titolo delle Atp Finals a Medvedev. E, venendo al serbo primo al mondo, è scattato il caso vaccino: “Vedremo se ci sarò, aspettiamo e vediamo” il suo commento sibilino in vista del torneo in Australia, dove c’è obbligo vaccinale per chi entra nel Paese. Il n.1 ieri è sembrato fuori forma, ma lui la pensa diversamente: “Non ero assolutamente stanco, avrei potuto giocare ancora un’ora – ha detto dopo una maratona di due ore e mezzo – Ho solo avuto un pessimo game, il quarto del terzo set, con quattro errori gratuiti: in condizioni simili, contro un grande battitore come Zverev, quando perdi il servizio è dura rimontare”. Oltre al campione del singolo, è stata la giornata della finalissima nel doppio: Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut si portano a casa la coppa, 2-0 il risultato con cui hanno battuto Rajeev Ram e Joe Salisbury.
Come capitato con Medvedev, anche i due francesi hanno rovesciato le previsioni e i precedenti: “Avevamo perso nel round robin contro di loro, ma oggi abbiamo giocato la miglior partita di tutta la settimana” ha commentato la coppia campione. Il Pala Alpitour chiude ora i battenti, ma tra pochi giorni ospiterà un’altra kermesse attesissima: dal 25 al 29 novembre sotto la Mole c’è la Coppa Davis, con i gironi eliminatori e un quarto di finale prima che la competizione si sposti definitivamente a Madrid. Tornerà dunque a sventolare il tricolore in italiano, dopo che alle Atp Finals il pubblico ha spinto prima Matteo Berrettini e poi Jannik Sinner. Il romano ha alzato bandiera bianca dopo il primo set del suo esordio a causa di un problema ai muscoli addominali che lo terrà fuori anche dal torneo a nazioni, mentre l’altoatesino farà parte della squadra di Filippo Volandri. Gli azzurri si sono già radunati all’albergo Nh del Lingotto, oltre a Sinner ci sono il padrone di casa Lorenzo Sonego, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti e Simone Bolelli, chiamato a sostituire l’infortunato Berrettini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Conegliano 74 vittorie consecutive, record mondiale
Ragazze Imoco entrano nella storia, non perdono da dicembre 2019
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
20:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Imoco Prosecco Doc Conegliano entra definitivamente nella storia della pallavolo.
Paola Egonu e compagne con il successo di oggi in campionato, 3-0 al Delta Trentino, hanno infatti ottenuto la 74/a vittoria consecutiva a ogni livello, considerando tutte le competizioni, e hanno migliorato il record mondiale che fino a oggi detenevano assieme al VakifBank Istanbul.
Le campionesse d’Italia non perdono una partita da quasi due anni, ovvero dal dicembre 2019 e nel campionato italiano ’21-’22 sono in testa con quattro punti di vantaggio (24 contro 20) sull’Igor Gorgonzola Novara.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; pugno a giocatore Detroit, LeBron James espulso
Asso Lakers colpisce Stewart e scatta una maxi rissa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
09:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LeBron James è stato espulso nel terzo quarto della partita dei suoi Lakers a Detroit.
Lottando a rimbalzo con il centro avversario Isaiah Stewart, il numero 6 ha tirato una manata a pugno chiuso sul volto del lungo dei Pistons, aprendogli un taglio dal quale è uscito sangue.
Stewart ha quindi cercato di farsi giustizia, provocando una maxi-rissa e provando 3 volte a liberarsi da chi lo tratteneva per cercare lo scontro fisico con l’asso dei Los Angeles Lakers. Entrambi sono stati espulsi: si tratta della seconda volta in carriera per James Sotto di 12 lunghezze all’inizio del terzo quarto della sfida con i Detroit Pistons, la stagione dei Los Angeles Lakers potrebbe essere definitivamente cambiata.
Dopo aver riportato la calma, la terna arbitrale guidata da Scott Foster ha deciso di espellere James per un fallo di tipo flagrant 2 (per “contatto non necessario ed eccessivo sopra il livello delle spalle”) e lo stesso Stewart per doppio fallo tecnico (per “multipli comportamenti non sportivi durante l’alterco”), oltre a un tecnico a Russell Westbrook per il ruolo di “agitatore e non paciere durante l’episodio”. Si tratta della seconda espulsione in 19 anni di carriera per James: l’ultima volta risale al 28 novembre 2017 contro i Miami Heat per doppio tecnico e proteste nei confronti di un arbitro. James ha comunque chiuso con 10 punti a referto allungando a 1.048 la sua striscia di partite in doppia cifra, mentre i Lakers hanno vinto la partita ( 116-121) con una rimonta pazzesca da -15 nell’ultimo quarto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marco Pantani, terza inchiesta sulla morte a Rimini
Fascicolo a carico di ignoti, sentita la madre del Pirata
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
22 novembre 2021
10:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È stata riaperta per la terza volta l’inchiesta sulla morte di Marco Pantani, il campione di ciclismo trovato cadavere il 14 febbraio 2004 nel residence Le Rose di Rimini.
Si tratta di un fascicolo per omicidio, contro ignoti, aperto dopo l’invio dell’informativa della commissione parlamentare antimafia alla Procura riminese, nel 2019.
Lo riportano quotidiani locali e la notizia è confermata dall’avvocato Fiorenzo Alessi, difensore della famiglia Pantani.
Nel 2016 l’inchiesta bis fu archiviata e l’omicidio escluso.
Recentemente la madre del Pirata, Tonina Belletti, è stata sentita in Procura.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il caso della tennista scomparsa visto dai social
Il contenuto con maggior engagement è stato il tweet di Serena Williams ‘scioccata dalla notizia’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il caso di Peng Shuai, la tennista cinese scomparsa dopo aver accusato l’ex vicepremier del suo Paese di violenza sessuale, scuote il mondo dello sport e le diplomazie internazionali, con persino l’Onu nei giorni scorsi a chiedere prove dell’ubicazione della stella del tennis cinese. Stando alle notizie delle ultime ore vi sarebbe stata una videochiamata con il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach, e dunque, la vicenda fortunatamente sembra avviata verso il lieto fine.
In attesa di ulteriori rassicurazioni sulla salute di Peng Shuai, DataMediaHub ha analizzato le conversazioni online (social + news online + blog e forum) a livello globale da quando la notizia sull’incertezza della sorte della tennista ha fatto il giro del mondo sino alla mezzanotte di ieri 21 novembre. Sono state più di 384mila le citazioni online relative a ‘pensioni’, da parte di quasi 58mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto (like + reaction + condivisioni e commenti) più di 2,1 milioni di persone, le citazioni online relative alla tennista.
L’1.5% di queste in italiano.
Il picco massimo si è avuto tra le 14:00 e le 15:00 del 19 novembre con 7.400 citazioni in un’ora.
Volumi che ottengono una portata potenziale (‘opportunity to be seen’) di oltre 1.055 miliardi di impression. Anche stimando ragionevolmente al 5% la portata effettiva rispetto a quella potenziale le impression, le esposizioni effettive a contenuti relativi alla campionessa sono 527 miliardi circa, al lordo delle duplicazioni.
Insomma, davvero tutto il mondo cerca Peng Shuai e, come mostra la word cloud dei termini maggiormente ricorrenti nelle conversazioni online relative alla tennista, non a caso capeggia l’hashtag #WhereIsPengShuai (dov’è Peng Shuai?) come del resto si chiedevano a tutta pagina anche le edizioni del 20 novembre scorso dei due quotidiani sportivi più venduti in Francia e Spagna, L’Equipe e Marca.
Il contenuto che ha generato maggior engagement è il tweet di Serena Williams in cui la tennista, il 18 novembre, si dichiara ‘devastata e scioccata dalle notizie su Peng Shuai’. Ma anche la succitata prima pagina de L’Equipe ottiene quasi 26mila like e più di 9mila tra retweet e tweet che la citano commentandola. Commenti che naturalmente sono in ampissima misura negativi, di sdegno, così come quello della Williams, con infatti ben l’85.2% di sentiment negativo, di emozioni negative associate alle verbalizzazioni online sulla tennista.
Un fiume in piena da parte delle persone di tutto il pianeta che potrebbe aver indotto le autorità cinesi a farla ricomparire se, come ci auguriamo, sarà confermato il suo buono stato di salute.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: Mannion e Toté infortunati, niente Nazionale
Qualificazioni mondiali, Sacchetti chiama Udom e Fiaccadori
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cambia il roster a disposizione del Ct dell’Italbasket Meo Sacchetti per le prime due gare di qualificazione ai Mondiali del 2023.
Infatti Niccolò Mannion e Leonardo Totè sono stati autorizzati a non raggiungere il raduno di Roma per problemi fisici.
Al loro posto si aggregheranno al gruppo azzurro Diego Flaccadori del Dolomiti Trentino e Mattia Udom dell’Happy Casa Brindisi.
L’Italia del basket, in raduno da oggi al Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa, giocherà venerdì contro la Russia a San Pietroburgo e lunedì prossimo, 29 novembre, contro l’Olanda al Mediolanum Forum di Assago a Milano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Mannion e Toté infortunati, niente Nazionale
Qualificazioni mondiali, Sacchetti chiama Udom e Fiaccadori
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cambia il roster a disposizione del Ct dell’Italbasket Meo Sacchetti per le prime due gare di qualificazione ai Mondiali del 2023.
Infatti Niccolò Mannion e Leonardo Totè sono stati autorizzati a non raggiungere il raduno di Roma per problemi fisici.
Al loro posto si aggregheranno al gruppo azzurro Diego Flaccadori del Dolomiti Trentino e Mattia Udom dell’Happy Casa Brindisi.
L’Italia del basket, in raduno da oggi al Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa, giocherà venerdì contro la Russia a San Pietroburgo e lunedì prossimo, 29 novembre, contro l’Olanda al Mediolanum Forum di Assago a Milano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: Sonego ‘Italia punta in alto,c’è da divertirsi’
‘Usa e Colombia bello scoglio, ma se c’è di mezzo tua bandiera…’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
20:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Gli Stati Uniti saranno un bello scoglio, l’avversario più forte e pericoloso, ma anche la Colombia sarà difficile da affrontare”: Lorenzo Sonego analizza così le sfide che l’Italia deve affrontare nel fine settimana in Coppa Devis.
Sempre a Torino, che archiviate le Atp Finals torna ad ospitare un altro grande evento di tennis.
“A Torino ci sono state poche occasioni per giocare qualcosa di davvero importante… finalmente ho la possibilità di disputare uno dei migliori eventi che ci sono al mondo – dice il 26enne torinese – . E poi giochi per la squadra, giochi per la nazione: quindi è molto più sentito e penso sia una esperienza unica, che volevo assolutamente vivere”.
La Davis in casa per Sonego arriva al termine della sua stagione migliore, impreziosita dagli ottavi a Wimbledon e dalla semifinale al Foro Italico. “E’ stata un stagione fantastica soprattutto grazie a quel torneo perché mi ha dato una carica speciale per affrontare il resto dell’anno – dice in una intervista al sito internet della Federtennis -. Giocare in casa di nuovo col pubblico per me è stata una emozione fantastica”.
La stessa che tornerà a provare nel fine settimana. “Quando c’è di mezzo la tua bandiera è sempre qualcosa di speciale. Siamo una bella squadra, molto giovane, possiamo puntare in alto – conclude – Direi che sicuramente ci sarà da divertirsi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: contributi fondo perduto per Asd e Ssd,aperta piattaforma
La prima sessione, relativa ai canoni, disponibile on line
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
16:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sul sito sport.governo.it è disponibile la piattaforma per la presentazione delle domande relative alla prima sessione dei contributi a fondo perduto per associazioni e società sportive dilettantistiche (Asd e Ssd).
Lo rende noto il Dipartimento per lo Sport.

La prima sessione è riservata ai canoni di locazione e ai canoni concessori e terminerà alle ore 16 del 30 novembre prossimo. Successivamente, a partire dall’1 dicembre, si passerà alla seconda sessione riservata ai contributi forfettari.
Maggiori informazioni sono consultabili alla pagina relativa all’avviso.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: per Cammarelle e Irma Testa un premio a Foligno
Venerdì ‘Gran Gala Sport’. Riconoscimenti anche al tiro a volo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
FOLIGNO
22 novembre 2021
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tutto è pronto per la serata evento di venerdì, 26 novembre, all’Auditorium di Foligno, che ospiterà il ‘Gran Gala dello Sport’ con la presenza di campioni dello sport in varie discipline, molti dei quali protagonisti alle Olimpiadi e Paraolimpiadi di Tokyo, che saliranno sul palco della prestigiosa struttura per ricevere un riconoscimento.

Ogni campione che si presenterà sul palco donerà un proprio cimelio sportivo che finirà in un’asta on line il cui ricavato sarà destinati ad un progetto per le scuole di Foligno dedicato al bullismo e al disagio giovanile.

Ad organizzare l’evento dall’Ancri di Foligno/Valle Umbra, il cui presidente Gianluca Insinga ha presentato l’evento in una conferenza stampa alla presenza dell’amministrazione comunale e delle associazioni ed Enti che hanno concesso il patrocinio alla manifestazione. Insinga ha sottolineato che “con questo evento l’Associazione intende omaggiare lo sport italiano in tutte le sue forme, in un momento così straordinario che ha visto atleti italiani di varie discipline imporsi nel panorama mondiale ed ottenere medaglie e prestigiosi titoli”. Tra coloro che patrocineranno la serata ci sono il Comune di Foligno, il Coni, il Comitato Italiano Paraolimpico (Cip), la ConfCommercio e l’Osservatorio nazionale sul bullismo e sul disagio giovanile.
Tra i campioni premiati ci saranno gli azzurri del tiro a volo Diana Bacosi, Emanuele Fuso, Lorenzo Franquillo e Fiammetta Rossi, l’ex ct azzurro e poi presidente della federboxe Franco Falcinelli, l’olimpionico di Pechino 2008 Roberto Cammarelle e il bronzo di Tokyo 2020 Irma Testa. E poi per il triathlon Beatrice Mallozzi e Alessio Crociani, per il Ciclismo Claudio Chiappucci e Roberta Amadeo, per le discipline equestri Luca Innocenzi e Sara Morganti, per la pallavolo Damiano Pippi, Giulia Aringhieri e Alessandra Favoriti e per il canottaggio Agostino Abbagnale, Vladi Carlo Panato e Cecilia Panato. E’ annunciata la presenza anche dell’ex campione di Taekwondo Luca Massaccesi , ora presidente dell’osservatorio nazionale sul bullismo e sul disagio giovanile.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Italian Sport Day, eccellenze paralimpiche a Expo 2020 Dubai
Pancalli ‘straordinario 2021, nostri valori alla base successi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
16:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato italiano paralimpico sbarca a Dubai.
Domani una una delegazione del Cip, composta dal presidente, Luca Pancalli, dal segretario generale, Juri Stara, e dagli atleti Simone Barlaam, Veronica Yoko Plebani ed Enza Petrilli prenderà parte all’Italian Sport Day, evento promosso dal Padiglione Italia a Expo 2020.

Da Tokyo 2020 a Milano Cortina 2026, l’Italian Sport Day racconta il Paese, a livello agonistico, economico e progettuale: “Siamo felici e onorati del fatto che lo sport sia stato scelto come eccellenza nazionale dal Padiglione Italia all’Expo di Dubai – dichiara Pancalli -. Lo sport italiano ha messo in luce non solo grandi capacità tecnico-agonistiche e organizzative ma anche valori e principi che hanno rappresentato ingredienti fondamentali dei tanti successi ottenuti in un’estate fantastica e unica. Un’estate – prosegue – che ha visto protagonista anche il movimento paralimpico, entrato nel cuore di tantissimi italiani. Lo sport, ancora una volta, ha dimostrato di poter rappresentare uno strumento eccezionale di salute, benessere e inclusione ma anche una grande opportunità di crescita economica e sociale”.
I tre gli atleti paralimpici presenti a Dubai sono reduci da straordinari successi a Tokyo, dove Barlaam ha ottenuto quattro medaglie nel nuoto, Petrilli ha conquistato l’argento nel tiro con l’arco mentre Plebani ha conquistato il bronzo nel triathlon
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Super Tennis Awards, Sinner è il giocatore dell’anno
Giorgi miglior giocatrice, Berrettini quello ‘impresa dell’anno’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
21:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un premio speciale alla carriera a Giampiero Galeazzi, ritirato dal figlio Gianluca, e una canzone interpretata dal vivo al pianoforte da Ron.
Si è aperta così la cerimonia della quarta edizione dei Super Tennis Awards, questa sera a Torino.
Sul palco degli Oscar del tennis italiano anche la nazionale azzurra di Coppa Davis, che nei prossimi giorni sarà impegnata proprio a Torino. A vincere il premio come Giocatore dell’anno il campione azzurro reduce dal torneo dei Maestri, Jannik Sinner. Miglior giocatrice Camila Giorgi, a Matteo Berrettini, primo italiano in finale a Wimbledon, il riconoscimento Impresa dell’anno. Miglior torneo, neanche a dirlo, le Nitto Atp Finals di Torino, mentre il premio Next Gen è andato a Flavio Cobolli e Lucia Bronzetti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jacobs e Bebe Vio testimonial calendario Polizia, ‘grande anno’
Gli atleti delle Fiamme Oro campeggiano nel mese di gennaio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
21:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono di Marcell Jacobs e Bebe Vio – atleti delle Fiamme Oro – le foto che campeggiano nel mese di gennaio del Calendario 2022 della Polizia, presentato al Maxxi di Roma alla presenza, tra gli altri, del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese e del capo della Polizia, Lamberto Giannini.

I due campioni olimpici erano entrambi al Maxxi.
“E’ stata un’estate molto bella per tutta l’Italia sportiva, abbiamo fatto grandi cose, ho dato tutto me stesso per portare la bandiera tricolore il più alto possibile”, ha detto la medaglia d’oro dei cento metri di Tokyo. Bebe Vio, da parte sua, ha espresso soddisfazione per la norma che consentirà agli atleti paralimpici delle Fiamme Oro di accedere ai ruoli tecnici della polizia una volta conclusa la carriera agonistica. “E’ una svolta che cambierà la vita a molte persone come me e migliorerà tutto il movimento paralimpico”, ha sottolineato.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba, una giornata di sospensione per LeBron James
Due per Isaiah Stewart dopo la rissa in campo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES (USA)
23 novembre 2021
18:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La superstar dei Los Angeles Lakers, LeBron James, conterà una giornata di sospensione per il colpo al volto a Isaiah Stewart dei Detroit Pistons, che ne sconterà due per essersi voluto vendicare provocando una mega rissa durante la partita di Nba giocata domenica tra le due squadre. James, che quindi salterà l’incontro di oggi contro i New York Knicks, è stato sanzionato per “aver colpito incautamente Stewart in faccia e innescato un alterco sul campo”, ha spiegato la National Basketball Association in una nota.
“Stewart è stato penalizzato per aver aggravato l’alterco sul campo tentando ripetutamente e aggressivamente di vendicarsi” di James, ha aggiunto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: Morikawa campione anche d’incassi, sulle orme di Woods
In 17 mesi da professionista ha guadagnato quasi 24 mln dollari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
09:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Collin Morikawa non è solo il primo golfista ad aver vinto il PGA Championship (nell’agosto 2020) e il The Open (nel luglio 2021), due tra i quattro Major del golf maschile, al primo tentativo.
Il californiano, primo americano a conquistare la Race to Dubai (l’ordine di merito dell’European Tour), è anche un campione d’incassi.
Professionista dal giugno 2019 – dopo una laurea in economia aziendale presa alla University of California (Berkley) – in diciassette mesi sui principali circuiti del green ha guadagnato (solo per quel che riguarda successi e piazzamenti) 23.447,798 di dollari. Una media di 390.796 dollari per ogni evento giocato. Cifre da fenomeni per un campione che attualmente occupa la seconda posizione nel ranking mondiale di golf e che da molti, negli Usa, viene considerato come l’erede di Tiger Woods.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; volano Brooklyn e Phoenix,brutto Ko per Chicago
Danilo Gallinari ottima spalla di Trae Young, e Atlanta vince
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2021
10:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con la vittoria di ieri notte a Cleveland contro i Cavaliers (112-117), e la sorprendente sconfitta dei Chicago Bulls in casa con gli Indiana Pacers di Sabonis jr (77-109), i Brooklyn Nets capeggiano la classifica della Eastern Conference in Nba, con il 72,2% contro il 66,7% di Chicago e il 64,7% dei Miami Heat.
Protagonisti principali del successo sui Cavs (al quarto Ko consecutivo) sono stati LaMarcus Aldridge, in doppia doppia con 21 punti e 11 rimbalzi partendo dalla panchina, Kevin Durant (27 punti) e ‘il Barba’ James Harden, anche lui in doppia doppia con 14 punti e 14 assist.

Sempre a Est, vincono (per la quinta volta di fila) anche gli Atlanta Hawks di Danilo Gallinari, 113-101 contro gli Oklahoma Thunder. Per l’azzurro 11 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Grande prova del solito Trae Young, autore di 30 punti.
Vince senza problemi Boston contro Houston (108-90), con 30 punti di Jayson Tatum, mentre a Ovest dietro a Golden State (al comando con l’88,2%) si fa largo Phoenix, al 13/o risultato utile consecutivo con la vittoria per 115-111 sul campo dei San Antonio Spurs. Molto bene Devin Booker, con 23 punti, e il centro DeAndre Ayton, in doppia doppia con 21 punti e 14 rimbalzi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; volano Brooklyn e Phoenix,brutto Ko per Chicago
Danilo Gallinari ottima spalla di Trae Young, e Atlanta vince
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2021
10:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con la vittoria di ieri notte a Cleveland contro i Cavaliers (112-117), e la sorprendente sconfitta dei Chicago Bulls in casa con gli Indiana Pacers di Sabonis jr (77-109), i Brooklyn Nets capeggiano la classifica della Eastern Conference in Nba, con il 72,2% contro il 66,7% di Chicago e il 64,7% dei Miami Heat.
Protagonisti principali del successo sui Cavs (al quarto Ko consecutivo) sono stati LaMarcus Aldridge, in doppia doppia con 21 punti e 11 rimbalzi partendo dalla panchina, Kevin Durant (27 punti) e ‘il Barba’ James Harden, anche lui in doppia doppia con 14 punti e 14 assist.

Sempre a Est, vincono (per la quinta volta di fila) anche gli Atlanta Hawks di Danilo Gallinari, 113-101 contro gli Oklahoma Thunder. Per l’azzurro 11 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Grande prova del solito Trae Young, autore di 30 punti.
Vince senza problemi Boston contro Houston (108-90), con 30 punti di Jayson Tatum, mentre a Ovest dietro a Golden State (al comando con l’88,2%) si fa largo Phoenix, al 13/o risultato utile consecutivo con la vittoria per 115-111 sul campo dei San Antonio Spurs. Molto bene Devin Booker, con 23 punti, e il centro DeAndre Ayton, in doppia doppia con 21 punti e 14 rimbalzi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo:Vaticano diventa 211/o membro federazione mondiale
Assemblea approva affiliazione Stato pontificio. Sogno Parigi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SEUL
23 novembre 2021
10:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Assemblea generale della federazione mondiale del Taekwondo ha approvato, dopo votazione in modalità elettronica, l’affiliazione di ”Athletica Vaticana-Vatican Taekwondo’ come 211/o membro effettivo della federazione stessa.
Così lo Stato pontificio entra a far parte anche della ‘famiglia’ internazionale di questo sport dopo quelli dell’atletica e del ciclismo e vede ancor più da vicino la prospettiva di poter presentare una sua rappresentativa all’Olimpiade di Parigi 2024.

Le relazioni fra il Vaticano e il mondo del Taekwondo sono strette da anni, con impegno comune a favore della pace, e nel 2016 c’era stata un’esibizione dimostrativa nel 2016 nell’ambito della ‘Conferenza Globale su Fede e Sport’. L’anno dopo il presidente di ‘World Taekwondo’, Chungwon Choue, e quello della federazione italiana, Angelo Cito, erano stati ricevuti in Vaticano da Papa Francesco, al quale avevano conferito il titolo onotrario di cintura nera decimo dan.
“Siamo felici che il Vaticano sia entrato a far parte della nostra famiglia – le parole di Choue dopo la decisione dell’Assemblea di oggi -. Il Taekwondo promuove da sempre l’inclusione, e ‘parla’ un linguaggio universale, a prescindere da ogni distinzione di razza e fede. Ci battiamo da sempre, e con forza, per promuovere valori come rispetto, amicizia e pace, e non ci importa da dove uno proviene”.
Intanto l’Istituto San Pio X, in collaborazione con la federazione italiana, ha istituito corsi di taekwondo per i seminaristi fin dagli ultimi mesi dell’anno scorso, a cui prendono parte 20 praticanti che si allenano tre volte alla settimana, magari sognando Parigi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mons. Sanchez, ‘Vaticano ai Giochi? E’ bello sognare’
N.1 Sport Pontificio consiglio, prima apriamo nuove sezioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Se sogniamo il Vaticano alle Olimpiadi di Parigi 2024? I sogni sono belli, si fa sempre bene a sognare.
Ma poi bisogna fare i conti con la realtà e ci sono molte questioni che vanno risolte praticamente”.
A dirlo è Monsignor Melchor Sanchez de Toca, direttore del Dipartimento Cultura e Sport del Pontificio Consiglio della Cultura, commentando il riconoscimento della sezione di taekwondo di Athletica Vaticana da parte della World Taekwondo.
“Questo fa parte di un percorso che già un mese fa aveva visto la sezione di ciclismo essere riconosciuta dall’Uci (e, in precedenza, Athletica Vaticana da ‘World Athletics ndr) e prossimamente annunceremo altri accordi, a partire dal padel”, rileva Mons. Sanchez, specificando che tuttavia per la possibilità di vedere atleti del Vaticano alle Olimpiadi la strada è ancora lunga. “In Vaticano è tutto singolare, tutto si fa con i dovuti adeguamenti – sottolinea -. L’obiettivo non è di essere presenti ai Giochi, ma di portare attraverso lo sport il messaggio di Papa Francesco, quello di uno sport inclusivo, attento alle forme di marginalità, esclusione, disabilità”.
Stando al responsabile sport della Santa Sede “una partecipazione alle Olimpiadi richiede di risolvere tante questioni. Se un giorno si arriverà alla nascita di un Comitato olimpico vaticano serve un riconoscimento da parte del Cio, ecco perché dico che di passi ce ne sono tanti da fare ancora”. “Questo – conclude Sanchez – non esclude una presenza simbolica a qualche evento internazionale, magari ai Giochi europei o ai Giochi del Mediterraneo. Ma per adesso ci concentriamo su aprire nuove sezioni nell’ambito delle federazioni sportive internazionali”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giallo Atp Finals, rubato e ritrovato orologio Medvedev
Sequestrato da polizia, procura deve capire se smarrito o rubato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2021
11:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ un giallo la scomparsa e il ritrovamento, a Torino, del prezioso orologio di Daniil Medvedev.
Il tennista n.2 al mondo ne ha denunciato alla polizia la scomparsa dagli spogliatoi del Pala Alpitour subito dopo la finale delle Atp Finals giocata e persa contro il tedesco Alexander Zverev, facendo scattare una meticolosa indagine della Squadra Mobile che ha portato al suo ritrovamento.
Ora l’orologio, un Bovet OttantaSei del valore di circa 200mila euro, è sotto sequestro, in attesa che la Procura di Torino capisca che fine aveva fatto.
Riportato dal quotidiano La Stampa, quello che sembra un caso da Arsenio Lupin è stato confermato da fonti vicine all’indagine. Sparito dallo spogliatoio del campione, l’orologio è stato cercato per ore ed è ricomparso all’aeroporto di Torino, nella disponibilità di un dirigente dell’Atp che lo aveva preso in consegna per restituirlo al tennista russo. Considerato “in buona fede” dagli investigatori della Squadra Mobile, diretta da Luigi Mitola, il dirigente ha raccontato di averlo ricevuto da un’altra persona, che a sua volta lo aveva avuto da un terzo uomo che lo aveva ritrovato su una mensola dello spogliatoio.
E proprio su questo passaggio di mani che la procura vuole vederci chiaro per capire se l’orologio fosse stato smarrito, come sembrano sostenere le persone coinvolte, o se al contrario chi l’ha preso volesse rubarlo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino, la vicenda della tennista Peng è montata ad arte
Il ministero degli Esteri parla di politicizzazione del caso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
23 novembre 2021
11:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino ha dichiarato che la vicenda della tennista cinese Peng Shuai, la cui sorte ha suscitato preoccupazione nel mondo intero dopo che la sportiva ha denunciato violenze sessuali da parte di un ex vicepremier, è stata “gonfiata ad arte.
Credo che alcune persone dovrebbero smettere di gonfiare deliberatamente con malizia la vicenda, per non parlare di quelli che la politicizzano”, ha dichiarato il portavoce del ministero degli esteri cinese, Zhao Lijian.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Dubai presentato il nuovo logo del Centenario di Monza
E gp a Imola entra stabilmente come prova del campionato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
23 novembre 2021
18:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella cornice dell’Expo di Dubai, alla vigilia del giorno nazionale dell’Italia all’Esposizione Universale, vengono annunciate due grandi novità: viene presentato il nuovo logo del centenario del Gran Premio di Formula 1 di Monza, l’unico circuito dove attualmente si corre che è in attività da un secolo. Per l’occasione è stato presentato dal Presidente dell’Automobile Club Italiano (ACI), Angelo Damiano Sticchi, il nuovo logo a forma di circuito di Monza, con la bandiera dell’Italia.
Il logo è stato definito bellissimo e rappresentativo dell’Italia da Valentina Vezzali, sottosegretario allo Sport.
Il 2022 sarà un anno speciale per la F1 in Italia perché oltre il centenario del circuito di Monza, Imola ospiterà il secondo gran premio d’Italia della Formula 1, come annunciato da Stefano Domenicali, AD di Formula 1, con il presidente del CONI Giovanni Malagò, nel corso del panel I 100 anni di Monza e il Gp del Made in Italy. L’Italia è doppiamente eccellenza mondiale del Motorsport.
“Siamo gli unici come italiani ad avere due Gran Premi, da italiano sono orgoglioso, perché gli autodromi rappresentano l’Italia, ma devono essere anche le fondamenta del nostro futuro.”Dobbiamo guardare avanti”, ha detto l’AD di Formula 1 Domenicali.  Presente al panel nel Padiglione Italia ad Expo dedicato allo Sport anche il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che intervenendo sul palco del panel ha detto: “La formula 1 è una vetrina importante.
Un patrimonio da sfruttare per guardare avanti, ma queste manifestazioni sono anche una grande occasione di marketing, perché trasformano quello che ruota intorno a Monza e al Mugello in una occasione di promozione del Made in italy”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: a Dubai presentato il nuovo logo del Centenario di Monza
E gp a Imola entra stabilmente come prova del campionato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
23 novembre 2021
12:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella cornice dell’Expo di Dubai, alla vigilia del giorno nazionale dell’Italia all’Esposizione Universale, vengono annunciate due grandi novità: viene presentato il nuovo logo del centenario del Gran Premio di Formula 1 di Monza, l’unico circuito dove attualmente si corre che è in attività da un secolo.

Per l’occasione è stato presentato dal Presidente dell’Automobile Club Italiano (ACI), Angelo Damiano Sticchi, il nuovo logo a forma di circuito di Monza, con la bandiera dell’Italia.
Il logo è stato definito bellissimo e rappresentativo dell’Italia da Valentina Vezzali, sottosegretario allo Sport.
Il 2022 sarà un anno speciale per la F1 in Italia perché oltre il centenario del circuito di Monza, Imola ospiterà il secondo gran premio d’Italia della Formula 1, come annunciato da Stefano Domenicali, AD di Formula 1, con il presidente del CONI Giovanni Malagò, nel corso del panel I 100 anni di Monza e il Gp del Made in Italy.
L’Italia è doppiamente eccellenza mondiale del Motorsport.
“Siamo gli unici come italiani ad avere due Gran Premi, da italiano sono orgoglioso, perché gli autodromi rappresentano l’Italia, ma devono essere anche le fondamenta del nostro futuro.”Dobbiamo guardare avanti”, ha detto l’AD di Formula 1 Domenicali.
Presente al panel nel Padiglione Italia ad Expo dedicato allo Sport anche il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che intervenendo sul palco del panel ha detto: “La formula 1 è una vetrina importante. Un patrimonio da sfruttare per guardare avanti, ma queste manifestazioni sono anche una grande occasione di marketing, perché trasformano quello che ruota intorno a Monza e al Mugello in una occasione di promozione del Made in italy”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Expo Dubai: Domenicali, Formula 1 è occasione di cambiamento
Gran Prix Arabia Saudita accelererà i processi di trasformazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
23 novembre 2021
12:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Crediamo nello sport come piattaforma che unisce.
La Formula 1 è una lente di ingrandimento che pone un paese che vuole cambiare nelle condizioni di farlo realmente”, dice nella giornata dedicata allo sport presso il Padiglione Italia ad Expo il CEO di Formula 1 Stefano Domenicali.

Parlando di questo approccio della Formula 1 e in generale di tutto lo sport, che viene festeggiato nella vigilia del giorno nazionale che Expo dedicherà all’Italia, il CEO di Formula 1 Domenicali sottolinea però che “è sbagliato pensare di cambiare tradizioni millenarie dalla sera alla mattina. La Formula 1 è l’opportunità di accelerare i processi di cambiamento”.
La Formula 1 ha svolto il Gran Premio del Qatar e prossimamente si terrà quello nell’Arabia Saudita, che “vi sta investendo tantissimo, perché si rende conto che la Formula 1 è una piattaforma importante”, dice Domenicali, senza nasconderne le difficoltà e le problematiche sociali, ma ha ribadito con fermezza il concetto: “I processi di cambiamento avverranno con maggior velocità grazie assolutamente alla Formula 1”.
Sull’automobilismo italiano e dello sport in generale festeggiato al Padiglione Italia in Expo. “Sono contento di costatare l’impegno del governo italiano nel valorizzare non solo i 100 anni della storia dell’autodromo di Monza, ma la piattaforma della Formula 1 nel suo complesso. Parla da sé il fatto che siamo l’unico paese ad avere due Gran Premi”, ha detto il CEO di Formula 1 Domenicali, una vita nell’automobilismo, prima in Ferrari e poi in Lamborghini, due brand che raccontano la storia della nostra tecnologia.
Domenicali ha detto nell’Anfiteatro del Padiglione Italia all’Expo di Dubai che le infrastrutture e la tecnologia italiana rappresentate dalla grande industria automobilistica italiana devono essere le fondamenta per il futuro.
“Partiamo da una tradizione consolidata, ma percepisco anche grande fermento di energia positiva nella MotorValley, ad esempio, progetto importante per il futuro dell’automobilismo in tutti i vari settori di questa industria” ha concluso Domenicali.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: Vezzali, sport ha ruolo molto importante
‘Con Lega B, un pallone rosso alla prossima di campionato’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
23 novembre 2021
14:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La violenza sulle donne è un tema che mi sta molto a cuore.
Attraverso il presidente della Lega di B (Mauro) Balata abbiamo lanciato una campagna con un pallone” rosso “con il quale giocheranno la prossima partita di campionato proprio a sostegno della lotta contro la violenza sulle donne”, perché “lo sport anche in questo può avere un ruolo molto importante”.
Lo ha dichiarato la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali, a margine dell’evento Italian Sports Day a Expo 2020 Dubai.
“Quello della violenza un tema che mi ha visto interessata anche nella scorsa legislatura quando ero deputata. Allora presentai due proposte di legge. Mi sono interfacciata con donne che hanno subito violenza o nonni che sono rimasti con i figli delle loro figlie”, ha ricordato Vezzali, sottolineando che “attraverso lo sport i bambini possono crescere in un ambiente sano dove bambine e bambini possono interagire insieme. In un ambiente dove si può avviare un discorso del rispetto della cultura”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo:Vaticano in federazione mondiale,Cito “giorno storico”
N.1 Fita: “Affiliazione ha valore straordinario”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
14:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“L’affiliazione del Vaticano per tramite l’Athletica Vaticana alla World Taekwondo ha un valore straordinario per il messaggio che porta in sé.
Papa Francesco ci ha sempre invitato a usare lo sport al servizio della pace e della persona; valori in cui crediamo fortemente come World Taekwondo e come Fita, valori che diffondiamo in ogni parte del mondo per tramite la THF – Taekwondo Umanitarian Fondation”.

Così il presidente della Federazione italiana taekwondo (Fita), Angelo Cito, commenta l’affiliazione dello Stato pontificio alla federazione internazionale.
“Il taekwondo quale sport olimpico è uno straordinario strumento per trasmettere questi valori – ha aggiunto – Emozionante è vedere come ogni volta lo sport riesca a unire i popoli senza alcuna distinzione, anche nelle aree più martoriate del pianeta. Come presidente della Fita sono orgoglioso e onorato per aver contribuito a raggiungere questo bellissimo risultato. Oggi è un giorno storico per tutti noi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo: finanziati lavori palestra nel Trevigiano
A Zero Branco inaugurato l’impianto comunale appena ampliato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
16:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Istituto per il Credito Sportivo (Ics) ha contribuito al finanziamento della appena inaugurata palestra comunale di Zero Branco (Treviso), un piccolo centro, con poco più di diecimila abitanti, dove però sono più di 1400 i ragazzi che praticano sport negli impianti pubblici.

L’esigenza di realizzazione dell’impianto, ampliamento del già esistente palazzetto dello sport – informa l’Ics – è stata dovuta proprio per soddisfare la crescente richiesta di spazi.

In soli otto mesi sono stati conclusi i lavori che hanno portato alla realizzazione di un impianto moderno e funzionale, caratterizzato dal riscaldamento della pavimentazione e da un impianto di illuminazione a led.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche Federica Pellegrini iscritta agli Assoluti di Riccione
La campionessa veneta conferma: “ci sono… ci vediamo il 30”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
16:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Quando la tua famiglia chiama devi rispondere.
Ci sono…
ci vediamo il 30/11/22”: con questo post su instagram Federica Pellegrini ha confermato che agli Assoluti di Riccione il 30 novembre e l’1 dicembre ci sarà anche lei, prima di salutare l’attività agonistica.
All’appuntamento di Riccione, nella piscina dello Stadio del Nuoto, in vasca da 25 metri, sono attesi tutti i principali protagonisti del nuoto azzurro, a cominciare proprio da Federica Pellegrini, campionessa olimpica a Pechino 2008 e primatista mondiale dei 200 stile libero in vasca lunga con 1’52″98 (Roma 2009), pluricampionessa mondiale ed europea, icona del nuoto italiano ed internazionale, iscritta ai 50, 100 e 200 stile libero.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Karate: Busà, dopo l’oro voglio portarlo dove merita
Olimpionico a Expo Dubai, ora palestre piene ma non mi fermo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Dalle notizie che mi arrivano, le palestre sono piene nonostante la pandemia, dopo questa ondata dell’oro olimpico.
L’effetto mediatico è stato tanto” e “io non ho intenzione di fermarmi.
Oltre a portare la mia storia come personaggio, voglio portare il karate dove merita, è uno sport bello che trasmette tanti valori”. Così Luigi Busà, oro a Tokyo, parlando a margine dell’evento Italian Sports Day a Expo 2020 Dubai.  “E’ uno sport già tanto praticato ma non basta, perché quando si spengono le luci – prosegue – torniamo indietro. Mi batterò per questo, voglio essere testimonial del karate per favorire le società sportive, avere un maggior numero di tesserati e uscire del tutto da questa pandemia che ha distrutto i club”. “Trovo assurdo il fatto che nelle scuole lo sport non sia praticato” come in America, “dove è fondamentale”, dice ancora il karateka.
“Noi abbiamo dimostrato di essere dei grandi facendo un’olimpiade storica con queste difficoltà e questo metodo che non va bene. Io sto facendo tanto anche per la mia storia sul bullismo, sto andando molto nelle scuole a combattere su questo”. L’importante è “praticare qualsiasi sport, è fondamentale, è lo strumento che trasmette più rapidamente possibile i valori che sono di vita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Paralimpici, da successi Italia messaggio che non c’è limite
Medagliati a Tokyo all’Italian Sports Day di Expo 2020 Dubai
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
17:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Lo sport è per tutti, è inclusione”, e dal successo sportivo dell’Italia di quest’anno “il messaggio che deve passare è che non c’è limite.
Già da ragazzini devono credere in questo.
La diversità non deve esistere e questo deve partire da quando si è piccoli”. E’ il messaggio lanciato da Enza Petrilli, atleta paralimpica argento nel tiro con l’arco a Tokyo, parlando a margine dell’evento Italian Sports Day a Expo 2020 Dubai.
Della stessa idea è Simone Barlaam, che alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 ha vinto un oro, due argenti e un bronzo. “Quello che sta succedendo è un effetto domino. Noi miglioriamo come movimento e grazie a questo, il movimento cresce. Io swono entrato a far parte della famiglia paralimpica nel 2015 guardando le imprese degli altri ragazzi in televisione.
Aumentare il numero di medaglie e l’esposizione mediatica farà sì che sempre più bambini con disabilità verranno a conoscenza di questo mondo e speriamo che in futuro avremo sempre più atleti”.
“Come movimento paralimpico siamo un accumulatore di così tanti valori e messaggi che portiamo in modo tangibile un cambiamento, che deve essere culturale ma passa a quello istituzionale”, ha dichiarato Veronica Yoko Plebani, bronzo paralimpico nel triathlon a Tokyo 2020. “Penso che queste paralimpiadi abbiano avuto un grande effetto sulle istituzioni che devono implementare il loro supporto verso il movimento paralimpico, e questo – speriamo – implicherà un cambiamento educativo e culturale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Federica Pellegrini con cuffia Aniene in ultima gara a Riccione
Dg Circolo, orgogliosi che abbia accettato la nostra proposta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ai campionati assoluti di nuoto a Riccione, Federica Pellegrini farà l’ultima gara con la cuffia del Circolo canottieri Aniene.
Lo rende noto il dg e responsabile della sezione nuoto del Circolo, Gianni Nagni. “Ho chiesto personalmente a Federica di farlo, davanti al pubblico italiano, dopo oltre 15 anni consecutivi di appartenenza al nostro club, quale tributo alla sua straordinaria carriera.
E siamo particolarmente orgogliosi che lei da capitano della squadra, oltrechè da grande atleta e persona qual è, abbia accettato con grande entusiasmo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: Jules Verne Trophy, per Spindrift si avvicina nuova sfida
Giovedì può partire per battere il record del giro del mondo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
17:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dona Bertarelli e Yann Guichard, cofondatori del team Spindrift, hanno annunciato il passaggio da codice rosso a codice giallo nell’ambito del nuovo tentativo di record al Jules Verne Trophy.
L’analisi dei bollettini meteo consente, infatti, la partenza da Trinité-Sur-Mer (Morbihan) dopodomani mattina e, sempre per giovedì alle 19, la partenza per il giro del mondo, con la linea di partenza posizionata tra l’isola di Ouessant e il Cap Lizard.

Questa finestra meteo dovrebbe consentire al team di attraversare l’equatore in quattro giorni e mezzo. Guichard spiega: “Questa è la nostra prima opportunità da quando siamo in stand-by. La situazione è abbastanza standard nel Nordatlantico con l’alta pressione più o meno centrata sulle Azzorre.
Partiremo con 25 nodi, mure a dritta. Prevediamo di strambare vicino alle Azzorre, per poi scendere lungo la costa africana verso l’equatore che dovremmo raggiungere in poco meno di cinque giorni”.
Successivamente, l’equipaggio del maxi-trimarano si augura che il meteo rimanga clemente per consentire di doppiare il Capo di Buona Speranza nei tempi del precedente record. Il rispetto di questi tempi è essenziale per sperare di battere il record di navigazione intorno al mondo stabilito da Francis Joyon, su Idec Sport, nel gennaio 2017, in 40 giorni 23h30’30”. Nell’attesa di un eventuale passaggio al codice verde e della conferma della partenza, il team è mobilitato per completare la preparazione del maxi-trimarano Sails of Change, il più grande da regata d’altura del mondo. Dona Bertarelli, Guichard e il team sono felicissimi all’idea di questo nuovo tentativo di record, il cui obiettivo è anche quello di proseguire nelle attività della campagna #30×30 che mira a proteggere il 30% del pianeta entro il 2030. Il team ha deciso di raccogliere la sfida al record senza utilizzare combustibili fossili. Il motore della barca è stato così rimosso e sono stati installati 36 m2 di pannelli solari, una turbina eolica e una bici per generare energia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport point: Cozzoli, sinergia tra Eps è motivo di soddisfazione
N.1 Sport e Salute, progetti come questi fanno bene allo sport
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Per Sport e Salute è un motivo di soddisfazione aver favorito una sinergia tra gli Enti di promozione sportiva (Eps), sappiamo che solo facendo squadra possiamo aiutare lo sport a ripartire, questa è la strada giusta”.
Lo dice il presidente e ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli, intervenendo al webinar di presentazione del progetto ‘Sport Point’, che vede assieme gli Enti di promozione Csain, Csi, Pgs, Uisp e Us Acli.

“È proprio con ‘Sport Point’ che si entra nel vivo di questa sinergia – ha sottolineato Cozzoli – Progetti come questo fanno bene allo sport, aiutano alle comunità e a chi lo vive e lo pratica”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Judo: lutto per Fabio Basile, muore il fratello Michael
“Sangue del mio sangue. Mi mancherai tanto”,scrive l’olimpionico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
18:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È morto all’improvviso Michael Basile, fratello 31enne di Fabio, campione olimpico nel judo a Rio 2016.
La notizia del tragico evento, le cui cause sono ancora da accertare, è stata data dalla madre, Tiziana, e dallo stesso judoka tramite dei post sui social.
“Ciao Mike, sangue del mio sangue. Ti ho voluto bene… Mi mancherai tanto”, scrive Fabio, che nel fratello maggiore – anche lui atleta di judo -, aveva trovato un esempio e una guida.
“Ti abbiamo voluto con tutto il cuore e quando sei arrivato hai riempito la nostra vita di gioia – le parole della madre, accompagnate da una foto del giovane -. Eri così piccolo e fragile. E anche da “grande” lo eri: duro fuori e tenero dentro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: a Colbrelli e Ganna gli Oscar di tuttoBICI
Venerdì sera a Milano verranno consegnati i riconoscimenti 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
19:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un anno di assenza forzata assenza a causa della pandemia torna la grande festa che chiude idealmente la stagione del ciclismo: a Milano va in scena la ‘Notte degli Oscar di tuttoBICI’.
Venerdì sera, nell’Hotel Principe di Savoia, brilleranno le stelle più luminose del ciclismo italiano: saranno premiati, come accade ormai da 26 anni, i migliori atleti di ogni categoria, dagli esordienti fino ai professionisti.

La stella di prima grandezza della serata sarà Sonny Colbrelli, campione d’Europa e d’Italia, che in questa stagione ha firmato una splendida impresa, vincendo la Parigi-Roubaix.
Chiuderà il 2021 con l’Oscar tuttoBICI che conquista per prima volta in carriera. Accanto a lui Filippo Ganna, miglior giovane professionista (premio Under 25); la campionessa italiana e bronzo olimpico, Elisa Longo Borghini; il campione del mondo Under 23, Filippo Baroncini; l’Élite, Cristian Rocchetta; gli Juniores, Francesca Barale e Manuel Oioli; gli allievi, Federica Venturelli e Juan David Sierra; gli esordienti, Linda Sanarini, Alessio Magagnotti e Riccardo Benozzato.
Tanti gli ospiti d’onore della serata: fra loro grandi sponsor del ciclismo, tecnici (a Marco Villa, ct della Nazionale su pista, verrà consegnato per il secondo anno consecutivo l’Oscar quale miglior tecnico italiano dell’anno), campioni di ieri e di oggi.
Come da tradizione, la Notte degli Oscar di tuttoBICI ospiterà anche un personaggio dello spettacolo e della comunicazione che ha particolarmente a cuore il ciclismo. Quest’anno sarà la volta della giornalista Giorgia Rossi, volto sportivo di Dazn.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: ko Lakers e Nuggets, torna Doncic e Dallas vince
Con un super Tyler Herro Miami supera Detroit in rimonta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
New York ha superato i Lakers (106-100) ottenendo la terza vittoria interna consecutiva.

Orfana di Lebron James, squalificato, la squadra di Los Angeles è riuscita a rimontare, anche grazie a Russel Westbrook, un distacco arrivato a 25 punti, per poi giocarsi il tutto per tutto, e perdere, nel finale.
Tra i Knicks da segnalare i 26 punti di Evan Fournier.
Denver si è dovuta arrendere a Portland, che ha avuto la meglio per 119-100. Tra i Nuggets è pesata l’assenza di Nicola Jokic mentre a trainare i Blazers ci hanno pensato C.J. McCollum (32 punti) e Damian Lillard (25).
Ci è voluto l’overtime per assicurare la vittoria sui Los Angeles Clippers di Dallas (104-112), in un confronto che a una manciata di minuti dalla fine sembrava giù vinto dai Mavericks.
E’ stato Paul George, con una tripla al suono della sirena, a mandare al supplementare la partita. Decisivi per Dallas nell’extra time i sette punti di Kristaps Porzingis, protagonista della vittoria (30 i suoi punti totali) insieme a un Luka Doncic da 26 punti, rientrato dopo tre gare di assenza e di altrettante sconfitte per i suoi.
E’ Tyler Herro il protagonista della rimonta su Detroit di Miami (92-100): dalla panchina ha segnato 31 punti, con quattro triple e otto rimbalzi, assicurando agli Heat la quinta vittoria nelle ultime cinque gare. Ai Pistons, in vantaggio di nove punti all’inizio dell’ultimo quarto, non sono stati sufficienti i 21 punti di Jerami Grant.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2023: scelti i 12 per Russia-Italia di venerdì
Al via qualificazioni, lunedì prossimo altro match con l’Olanda
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
12:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In vista del debutto nelle qualificazioni al Mondiale 2023, il ct della nazionale di basket, Meo Sacchetti, ha scelto i 12 azzurri che affronteranno la Russia a San Pietroburgo venerdì prossimo, 26 novembre.
La squadra partirà in giornata e domani sosterrà un doppio allenamento allo Yubileyniy Sport Complex, sede del match, poi il rientro in Italia per preparare la gara contro i Paesi Bassi al Forum di Assago lunedì 29 novembre.

“Non vediamo l’ora di riprendere il cammino – ha detto Sacchetti – e il nostro desiderio è di cominciare questo lungo percorso con una vittoria contro la Russia anche perché da venerdì in poi ogni gara sarà decisiva sulla via per il Mondiale. Siamo una squadra con tanti giovani, molti dei quali però già con qualche esperienza internazionale. Come sempre daremo il massimo”.
I 12 convocati per la Russia sono Leonardo Candi (Reggio Emilia), Stefano Tonut (Venezia), Diego Flaccadori (Trento) Amedeo Vittorio Tessitori (Virtus Bologna), Matteo Spagnolo (Cremona), Raphael Gaspardo (Brindisi), Giordano Bortolani (Treviso), Mouhamet Rassoul Diouf (Reggio Emilia, Davide Alviti (Milano), Nicola Akele (Treviso), Alessandro Lever (Trieste).
Michele Vitali farà parte della spedizione ma non sarà a disposizione per il match, mentre Bruno Mascolo, Gabriele Procida e Mattia Udom non viaggeranno con la squadra ma si riaggregheranno al gruppo già sabato 27 novembre a Milano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bocce: raffa, ad Arezzo campionati italiani B e C
Il 27 e 28 novembre: otto i titoli in palio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
AREZZO
24 novembre 2021
14:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bocce, gli atleti e le atlete delle categorie B e C della raffa saranno protagonisti il 27 e 28 novembre per la disputa dei campionati italiani delle specialità individuale, coppia e terne.
Otto i titoli in palio: individuale, coppia e terna della categoria B e C maschile; individuale della B e C femminile.
In campo ci saranno 416 atleti, 352 uomini e 64 donne: i trentasei gironi eliminatori si disputeranno sul territorio regionale dalle 9 di sabato prossimo mentre, le finali tricolori sono in programma dalle 9 di domenica all’Asd bocce Arezzo (la mattina del 28 novembre prevista la diretta streaming sul canale Youtube della Fib).
“È grande lo sforzo organizzativo della Fib Toscana e dell’Asd bocce Arezzo. Per questo motivo ringrazio il presidente Giancarlo Gosti che quest’anno ha organizzato anche le finali nazionali del Beach bocce, tutto lo staff organizzativo e i vertici dirigenziali della società bocciofila aretina – commenta il presidente Fib, Marco Giunio De Sanctis -. Oltre 400 atleti e atlete si muoveranno verso la Toscana, un numero importante, a testimonianza dei tantissimi tesserati che praticano lo sport delle bocce nell’ambito dello sport per tutti”. Per i campionati ospitati ad Arezzo domani si terrà anche, al bocciodromo comunale, il convegno ‘Lo sport come percorso educativo e sportivo per i giovani’ e a seguire, una gara paralimpica regionale, riservata ai Dir, a cui prenderanno parte cinquanta atleti parte cinquanta atleti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia: leggenda Gebrselassie, pronto ad andare al fronte
Olimpionico sostiene Paese contro ribelli,come maratoneta Lilesa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
16:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Haile Gebrselassie, leggenda dello sport etiope, si è detto pronto ad andare in prima linea nella guerra contro le forze ribelli del Tigrè, che affermano di essere vicini alla capitale, Addis Abeba.
Insieme con Gebrselassie, oro nei 10mila metri ad Atlanta 1996 e Sydney 2000 e più volte campione del mondo, anche il maratoneta Feyisa Lilesa, argento ai Giochi di Rio 2016, ha detto di voler seguire l’esempio del primo ministro etiope, Abiy Ahmed, che oggi è partito per il fronte per guidare la guerra.

La decisione di Abiy ha rafforzato l’opera di reclutamento dell’esercito, con centinaia di uomini che hanno partecipato a una cerimonia patriottica ad Addis Abeba e in questo contesto il 48enne Gebrselassie non ha fatto mancare il suo appoggio, dicendo alla tv pubblica di essere “pronto a fare qualsiasi cosa mi venga richiesta, incluso andare in prima linea”, secondo quanto riporta la Bbc. A sollecitare il sostegno pubblico allo sforzo bellico è venuto anche Feyisa, 31 anni: citato dal sito web della Fana Broadcasting Corporation, sostenuta dallo Stato, si è dichiarato pronto ad andare in prima linea per “salvare il mio Paese”.
Oltre che per la medaglia, Feyisa si fece notare a Rio anche per una protesta, quando alzò i polsi incrociati come se fossero incatenati per attirare l’attenzione sulla repressione dei manifestanti che chiedevano riforme politiche in Etiopia. Allora al potere c’era il Fronte di liberazione popolare del Tigrè (Tplf), che dopo l’elezione di Abiy si ritirò nella regione sua roccaforte, accentuando un contrasto che da politico da oltre un anno è diventato militare e ha creato una grave crisi economica ed umanitaria nel Paese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
World rugby apre a cambio nazionale per i giocatori
Tramite diritto di nascita, solo una volta e dopo 3 anni di stop
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
17:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La World rugby apre alla possibilità ai giocatori internazionali di trasferirsi da una nazionale all’altra, a condizione però di dimostrare uno “stretto e credibile” legame tramite “diritto di nascita”.

La modifica al regolamento si applicherà dal gennaio 2022.

Sono tre i criteri che il trasferimento dovrà rispettare. Il giocatore, che dovrà lasciare il rugby internazionale per 36 mesi, deve essere nato nel paese in cui desidera trasferirsi o avere un genitore o un nonno nato in quel paese. Inoltre potrà cambiare nazionale solo una volta e in ogni caso sarà soggetto all’approvazione del comitato per il regolamento di World rugby.
“L’approvazione del regolamento modificato segue le richieste delle nazioni emergenti e un successivo processo di consultazione ad ampio raggio”, fa sapere l’organo di governo mondiale del rugby.
“Molti giocatori in tutto il mondo beneficeranno ora della possibilità di rappresentare il paese di nascita o dei loro antenati, fungendo da vero impulso alla competitività delle nazioni emergenti, che a loro volta andranno a beneficio del gioco nel suo insieme”, ha commentato il Ceo di International Rugby Players, Omar Hassanein. Per esempio l’ex All Blacks Charles Piutau, in base alle nuove regole, potrà giocare per il Tonga.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Binotto ‘mai sviluppato Sf21, risorse su monoposto 2022’
Team principal Ferrari: 3/o posto frutto del lavoro di squadra
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
10:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante i progressi compiuti quest’anno in Formula uno dalla Ferrari, il Team Principal Mattia Binotto ha dichiarato che “non abbiamo mai sviluppato veramente l’auto attuale.
Abbiamo introdotto alcuni sviluppi all’inizio della stagione e basta”.
Infatti “tutti i nostri sforzi si sono concentrati fin dall’inizio sull’auto per il 2022”, in vista dell’introduzione dei nuovi regolamenti. “Non abbiamo mai fatto compromessi su questo”. Così, ha spiegato in un’intervista rilasciata a motorsport-total.com, “non ci è mai passato per la mente di provare in qualsiasi momento a penalizzare il 2022 a favore del 2021”. La scuderia di Maranello a due gare dalla fine della stagione è terza nel mondiale costruttori, davanti alla McLaren, dopo aver chiuso il 2020 da sesta e con meno della metà dei punti di oggi.
“Sapevamo già a inizio stagione – ha aggiunto – che avremmo lottato per il terzo posto. Sapevamo che poteva essere molto vicino, ma il nostro obiettivo principale per il 2021 non era il terzo posto. Volevamo provare a fare squadra in tutto, migliorare i dettagli, e il terzo posto è stato solo il risultato”.
Quindi, ha ribadito, l’attuale posizione nel mondiale è frutto della “squadra, del modo in cui lavora nei vari weekend e del miglioramento che c’è stato dall’inizio della stagione, e non dello sviluppo della vettura”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: meteo è instabile Sails of Change rinvia assalto a record
Il maxi-trimarano va a caccia del primato del Giro del mondo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LA TRINITÉ
25 novembre 2021
11:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LA TRINITÉ-SUR-MER (FRANCIA), 25 NOV – Dopo avere analizzato i file meteo, il team Spindrift ha deciso di posticipare la partenza – inizialmente prevista nel tardo pomeriggio di oggi – per il quarto tentativo di superamento del record al Jules Verne Trophy di vela.
Questa mattina le condizioni meteo nell’Atlantico meridionale si preannunciavano meno interessanti rispetto a quelle analizzate ieri.
“Si tratta di record e quello del Jules Verne Trophy è diventato molto difficile da battere – ha spiegato Yann Guichard, skipper del team, questa mattina dopo avere consultato gli ultimi modelli meteorologici insieme a Jean-Yves Bernot, il previsore meteo a terra del team e Benjamin Schwartz, il navigatore a bordo -.
Peraltro i modelli meteorologici americani e quelli europei convergono: sarebbe necessario aggirare completamente l’anticiclone di Sant’Elena, evitare il ghiaccio che è vicino alla Georgia del Sud e raggiungere finalmente la longitudine di Buona Speranza in tredici giorni… Sails of Change potrebbe attraversare l’Equatore in meno di quattro giorni e mezzo, ma la configurazione nell’Atlantico meridionale che era ancora favorevole ieri, non lo è più oggi. Tanto più che le depressioni nei mari del sud presentano anche una traiettoria molto bassa, invece di spostarsi a est: la traversata dell’Oceano Indiano si preannunciava complessa”. L’appuntamento è per un nuovo tentativo nei prossimi giorni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: 39 punti per LeBron James, ko Indiana con i Lakers
Vince Atlanta, Gallinari da 10 punti infallibile da lunetta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
15:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver saltato la sfida contro New York per la prima sospensione della sua carriera, LeBron James è tornato in campo e ha giocato la miglior partita della stagione, trascinando i Los Angeles Lakers alla vittoria fuori casa contro gli Indiana Pacers (124-116), seppur all’overtime.
Per Lbj 39 punti, 5 rimbalzi e 6 assist.

Protagonista della rimonta da -19 dei Golden State Warriors sui Philadelphia 76ers (116-96) è Juan Toscano-Anderson, grazie a 13 punti, 6 rimbalzi e 6 assist. Si è risolta nel finale di gara la sfida tra Cleveland Cavaliers e Phoenix Suns (115-120) dopo i tre tiri liberi sbagliati nel finale di gara da Ricky Rubio. Sorprendono gli Houston Rockets, che hanno interrotto la loro striscia di 15 sconfitte consecutive superando i Chicago Bulls (118-113).
Danilo Gallinari ha contribuito con 10 punti alla vittoria in trasferta degli Atlanta Hawks sui San Antonio Spurs (124-106): si è preso appena quattro tiri (uno quello segnato) ma è stato infallibile dalla lunetta (8/8), aggiungendo anche tre assist e due rimbalzi nei suoi 22 minuti in campo.
I Brooklyn Nets hanno superato senza problemi in trasferta i Boston Celtics (123-104), conquistando la quarta vittoria consecutiva. Anthony Edwards (33 punti e 14 rimbalzi) ha portato alla quinta vittoria di fila i Minnesota Timberwolves: a farne le spese sono stati i Miami Heat (113-101). I New Orleans Pelicans hanno tenuto sotto per l’intero incontro i Washington Wizards (127-102), alla quarta sconfitta in cinque partite.
Superando i Detroit Pistons per 114-93 anche grazie ai 33 punti di Giannis Antetokounmpo, i Milwaukee Bucks, campioni in carica, ora sono sesti a Est. Gli Utah Jazz hanno avuto la meglio sugli Oklahoma City Thunder (110-104) con un Jordan Clarkson da 20 punti dalla panchina. Fuori casa i Charlotte Hornets hanno superato gli Orlando Magic (106-99) con un Terry Rozier da 27 punti. Due espulsioni (Robert Covington e De’Aaron Fox) e sei falli tecnici nella partita vinta dai Sacramento Kings su Portland (125-121) nonostante i 32 punti di Damian Lillard. I Memphis Grizzlies si sono fatti riprendere nella seconda metà della gara rimanendo sotto contro i Toronto Raptors (113-126) che hanno esibito un super Gary Trent Jr.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Snowboard, Moioli su pista olimpica croata: “Neve aggressiva”
Azzurra: “Serviranno delicatezza e possesso delle linee giuste”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
13:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giorno di pausa a Secret Garden, in Cina, prima della giornata di qualificazione per lo snowboardcross, impegnato nella prima tappa di Coppa del mondo sulla pista che assegnerà a febbraio 2022 le medaglie olimpiche.

Un tracciato sconosciuto a tutti i protagonisti del circuito, che dovranno mentalizzare in pochi giorni le insidie di un pendio lungo e non particolarmente tecnico.
“Dopo un viaggio abbastanza lungo e faticoso, abbiamo girato nella giornata di mercoledì – spiega l’olimpionica Michela Moioli, che guida la pattuglia azzurra -. Abbiamo svolto alcuni buoni giri, la pista non presenta nulla di particolare dal punto di vista tecnico, ma la neve è aggressiva e bisogna essere delicati, spingere quando è il momento giusto e seguire la linee giuste, con l’incognita del vento che si fa sentire ed è da gestire. La partenza è abbastanza tecnica, alla fine non mi dispiace, anche se il tracciato non è certamente veloce come quello di PyoengChang.
Bisognerà stare in campana per fare risultato, ma sono fiduciosa, perchè stiamo lavorando bene con gli skimen: dalle qualifiche ne capiremo di più”.
Insieme alla Moioli saranno al via Omar Visintin, Lorenzo Sommariva, Tommaso Leoni, Michele Godino, Filippo Ferrari, Matteo Menconi, Caterina Carpano, Francesca Gallina e Sofia Belingheri. La fase a liminazione diretta è in programma domenica 28 novembre, con inizio alle ore 7,30 italiane.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pentathlon: stop ai cavalli, ok da discendenti de Coubertin
‘Capì necessità adattamento per essere al passo dei tempi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
14:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue il confronto nel mondo del Pentathlon moderno tra la federazione mondiale (Uipm), intenzionata a sostituire dopo le Olimpiadi di Parigi 2024 l’equitazione con un’altra disciplina, e una larga base di atleti: in oltre 650, nelle scorse settimane, avevano firmato una lettera chiedendo le dimissioni del consiglio direttivo dell’Uipm, dichiarandosi scioccati per la scelta.

Oggi è lo stesso organo di governo mondiale del Pentathlon moderno a diffondere una nota con cui l’Association familiale Pierre de Coubertin, l’inventore della disciplina nata nel 1912, si pone a favore del cambiamento: “crediamo che Coubertin apprezzerebbe un cambiamento verso una disciplina che incarna lo spirito del Pentathlon e modernizza lo sport”.

Ricordando modifiche già fatte come “la sostituzione della pistola con la laser run”, i discendenti del barone riportano che “in uno dei suoi scritti, de Coubertin ha detto che se avesse dovuto rifare quello che ha fatto 100 anni dopo, probabilmente lo avrebbe fatto in modo molto diverso. Coubertin capì che l’adattamento era una parte del rimanere al passo con lo spirito dei tempi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica, Diamond League: il 9 giugno in Italia col galà Mennea
Ufficializzato calendario 2022, 14 meeting in quattro continenti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
15:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si svolgerà il 9 giugno prossimo il Golden Gala Pietro Mennea, la tappa italiana della Diamond League, il cui calendario è stato ufficializzato oggi.
Il principale circuito internazionale di atletica leggera comprenderà nel 2022 14 meeting in quattro continenti e comincerà il 13 maggio a Doha, in Qatar, e terminerà il 7 e l’8 settembre con la doppia giornata di finale a Zurigo, l’evento che in Svizzera decreta i vincitori del Diamond Trophy nelle trentadue specialità.

Tra le tredici tappe che mettono in palio punti per qualificarsi alla finale di Zurigo, si gareggia anche a Eugene, in Oregon (28 maggio), nello stadio Hayward Field che meno di due mesi dopo ospiterà i Mondiali (15-24 luglio). Terminata la rassegna iridata, e prima degli Europei di Monaco di Baviera (15-21 agosto), sono in calendario le date di Shanghai (30 luglio), di una seconda tappa cinese da definire (6 agosto) e di Montecarlo (10 agosto). Nelle prossime settimane saranno rese note le specialità in programma nelle singole tappe.
Questo il calendario completo: Doha (Qatar), 13 maggio; Birmingham (Gran Bretagna), 21 maggio; Eugene (Stati Uniti), 28 maggio; Rabat (Marocco), 5 giugno; Roma (Italia), 9 giugno; Oslo (Norvegia), 16 giugno; Parigi (Francia), 18 giugno; Stoccolma (Svezia), 30 giugno; Shanghai (Cina), 30 luglio; Cina 2 (sede da definire), 6 agosto; Montecarlo (Monaco), 10 agosto; Losanna (Svizzera), 26 agosto; Bruxelles (Belgio), 2 settembre; Zurigo (Svizzera), 7-8 settembre.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna la Firenze Marathon, 4.500 iscritti
Il 28 novembre 37/a edizione, partenza e arrivo in piazza Duomo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
25 novembre 2021
16:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna, dopo un anno di stop causa Covid e grazie anche all’impegno di 250 volontari, la Firenze marathon: la gara è in programma il 28 novembre, 4.500 gli iscritti.
Tra i top runner della 37/a edizione, con partenza e arrivo in piazza Duomo (e i classici 42 km e 195 metri) l’eritreo Kibrom Ruesom Oqbe, i keniani Cybrian Kimurgor Kotut e Ronald Kipkoech Korir, gli italiani Domenico Ricatti e Andrea Soffientini.
Per le donne si segnalano la keniana Naomi Chepkorir Tuei ma anche l’italiana Marta Bernardi.
Il percorso includerà anche i passaggi in piazza Pitti, al parco delle Cascine, sui lungarni. Le iscrizioni sono già chiuse perché, come spiegato nella conferenza stampa di presentazione, è stato raggiunto il tetto massimo di iscritti. La medaglia che verrà messa al collo di tutti coloro che finiranno la maratona è ispirata alla vita dei quattro Quartieri storici fiorentini ed è stata disegnata dall’artista Susanna Alisi, che già aveva ideato la medaglia dell’edizione 2019 e anche la maglia ufficiale della Notturna di San Giovanni dello scorso giugno.
“Siamo convinti – ha dichiarato Giancarlo Romiti, presidente del comitato organizzatore – che la gara sia un segnale di ripartenza della città”. “Siamo molto orgogliosi della maratona – ha affermato l’assessore allo sport di Palazzo Vecchio, Cosimo Guccione – e sappiamo della grandissima attenzione che gli organizzatori mettono in questo evento. Sono questi anni complicati ma vediamo la grande voglia di esserci e la supportiamo. E’ stato importante che sia stata fatta questa scelta, molto coraggiosa, ma siamo contenti di averla sostenuta, anche perché è un bel segnale di rilancio e ripartenza”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: domani Russia-Italia, al via qualificazioni mondiali
Azzurri a San Pietroburgo con Tessitori capitano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
20:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Comincia a San Pietroburgo la strada dell’Italia verso il Mondiale di basket 2023.
Gli azzurri sfidano domani la Russia nel primo incontro della prima ‘finestra’ di qualificazione al torneo che si disputerà in Giappone, Indonesia e Filippine.
Il secondo impegno, l’ultimo del 2021, sarà contro l’Olanda lunedì prossimo al Forum di Assago.
Per il match con la Russia il capitano sarà Amedeo Tessitori, ormai veterano dopo le partecipazioni al Mondiale 2019 e soprattutto ai Giochi di Tokyo dopo la vittoria del torneo pre olimpico a Belgrado in finale contro la Serbia: “Per me è un onore vestire ancora una volta l’Azzurro – ha detto Tessitori- e lo è doppiamente. Abbiamo fatto pochi allenamenti ma tutti si sono impegnati al massimo. Il nostro percorso verso le Olimpiadi giapponesi è iniziato proprio dalle qualificazioni mondiali nel 2018 e faremo di tutto per ripeterci e dunque tornare ai Parigi 2024. Senza dimenticare l’EuroBasket 2022, il grande appuntamento della prossima estate”. La Russia ha da poche settimane cambiato allenatore, sostituendo Bazarevich con il serbo Lukic, head coach proprio in Russia al Nizhny Novgorod. Le certezze sono il capitano Semen Antonov e Vladimir Ivlev del CSKA, Ivan Strebkov del Nizhny e Evgeny Valiev del Kazan.
Intanto, oggi la federazione internazionale (Fiba) ha annunciato la partnership con Eleven Italia per la copertura degli eventi internazionali fino al 2025. Nell’accordo anche le gare degli Azzurri alle qualificazioni mondiali, con le partite della prima “finestra” contro Russia e Paesi Bassi che saranno trasmesse su Sky Sport Arena.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Coppa Davis; Alcaraz positivo al Covid, dà forfait
Baby fenomeno in isolamento ‘ho sintomi lievissimi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
20:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO, 25 NOV – Il baby fenomeno del tennis spagnolo Carlos Alcaraz è risultato positivo al Covid-19 è costretto a dare forfait per per la fase finale di Coppa Davis, iniziata oggi tra Madrid, Innsbruck (Austria) e Torino (Italia).

“Sono risultato positivo al Covid-19 oggi, il che mi impedirà di giocare la Coppa Davis che tanto mi ha fatto sognare”, si rammarica Alcaraz, spiegando che in questa fase “ho dei sintomi lievissimi”.
In un altro comunicato, la federazione di tennis spagnola ha reso noto un caso positivo, messo quindi in isolamento, nella squadra iberica, senza specificarne l’identità, e ha aggiunto che “il resto dei membri del team è stato sottoposto questo pomeriggio a un nuovo test PCR “, senza indicare quando si attendono i risultati.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cio: tangenti Rio, 30 anni a ex n.1 Comitato olimpico Brasile
Accusato di aver pagato 2 mln di dollari per assegnare Olimpiadi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
10:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente del Comitato olimpico brasiliano (Cob) Carlos Arthur Nuzman è stato condannato a 30 anni, 11 mesi e otto giorni di carcere con l’accusa di aver pagato tangenti affinché Rio de Janeiro fosse scelta come sede dei Giochi olimpici e paralimpici del 2016.

Il tribunale penale di Rio lo ha ritenuto colpevole dei reati di corruzione, organizzazione criminale, riciclaggio ed evasione valutaria.
Sono stati condannati anche l’ex amministratore delegato di Rio 2016, Leonardo Gryner (13 anni e 10 mesi) e l’ex governatore di Rio de Janeiro, Sergio Cabral (10 anni e otto mesi), che si trova già in carcere per altre accuse.
Nuzman era stato arrestato nell’ottobre 2017 in un’indagine chiamata operazione ‘unfair play’ con l’accusa di aver avuto un ruolo centrale nell’indirizzare la somma di due milioni di dollari al senegalese Lamine Diack, ex membro del Cio, il quale avrebbe poi veicolato un certo numero di voti su Rio. In questo modo la città brasiliana avrebbe superato le rivali Chicago, Madrid e Tokyo, per diventare la prima sede sudamericana delle Olimpiadi.
“Ha dedicato la sua carriera pubblica a rendere Rio de Janeiro la città sede delle Olimpiadi. Tuttavia, nonostante tale responsabilità sociale, ha scelto di agire contro la moralità e la proprietà pubblica”, ha scritto il giudice Marcelo Bretas nella sentenza, in cui si legge anche che l’ex presidente del Cob tra luglio 2014 e settembre 2017 aveva “nascosto e occultato l’origine e la proprietà di 16 chili d’oro”. Cabral, dal carcere, aveva ammesso al giudice due anni fa di aver pagato circa due milioni di dollari in cambio di un massimo di sei voti dai membri del Cio che hanno assegnato a Rio i Giochi Olimpici e Paralimpici del 2016 nella sessione a Copenaghen nell’ottobre 2009.
“Il giudice lo ha condannato senza prove”, ha detto l’avvocato di Nuzman, Joao Francisco Neto, anticipando l’intenzione di presentare ricorso. Oggi 79enne, Nuzman si era dimesso dal Cob quattro anni fa, pochi giorni dopo il suo arresto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: accordo con circuito Barcellona, Gp Spagna fino a 2026
Rinnova anche la MotoGp, almeno 3 date nei prossimi 5 anni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
15:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Formula uno ha rinnovato il suo accordo con il circuito di Barcellona, mantenendolo così sede del Gran Premio di Spagna fino al 2026.
Nell’ambito dell’intesa, verranno apportati miglioramenti alla pista e alle strutture (utilizzate per la prima volta dalla Formula 1 nel 1991) prima della gara del 2022, prevista per il 22 maggio.

Anche la MotoGp ha rinnovato il suo accordo con il circuito, dove si correrà il Gran premio di Catalogna nel 2022 (3-5 giugno le date provvisorie) e almeno altre due volte tra il 2023 e il 2026, alternando altre piste spagnole.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: ristoro spese sanitarie, pubblicato decreto attuativo
Via a domande per società e associazioni sportive
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
11:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Possono presentare richiesta del contributo a fondo perduto a ristoro delle spese sanitarie, di sanificazione e prevenzione e per l’effettuazione di test di diagnosi del Covid-19 le società sportive professionistiche, le società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni operanti in discipline ammesse ai Giochi olimpici e paralimpici.

Il Dipartimento per lo sport ha infatti diffuso sul proprio sito web il Dpcm 16 settembre 2021 con le modalità per effettuare le richieste: dalla data di pubblicazione decorrono i termini per la presentazione delle domande previste dal decreto.

I beneficiari dovranno presentare le istanze agli organismi sportivi affilianti (Federazioni o Leghe per le società sportive professionistiche, Federazioni, Enti di promozione sportiva o discipline sportive associate per Asd e Ssd). A loro volta, gli organismi affilianti dovranno presentare al Dipartimento per lo sport il prospetto delle domande pervenute e istruite positivamente, compilando il format disponibile sul sito dello stesso Dipartimento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Davis: Sonego batte Opelka, Italia-Usa 1-0
6-3 7-6 per il torinese. In campo Isner-Sinner
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
18:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Sonego batte Reilly Opelka, la sfida tra Italia e Usa comincia nel migliore dei modi per gli azzurri.
Il tennista torinese ha superato l’avversario 6-37-6 dopo un’ora e 31 minuti di gioco.
La svolta nel primo set arriva sul 3-3, quando Sonego ruba il servizio all’avversario e non si più recuperare, arrivando fino al 6-3 finale dopo 38 minuti di gara. Nel secondo set, invece, nessuno riesce a centrare il break, così si arriva fino al tie-break. E’ un tripudio al Pala Alpitour. Ora si attende la sfida di Jannik Sinner, il quale scenderà in campo per sfidare John Isner.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid:rugby, Zebre di Parma bloccate in albergo in Sudafrica
‘Siamo solo andati ad allenarci e siamo stati all’aria aperta, con mascherine e tutte le precauzioni necessarie’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
26 novembre 2021
21:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo al sicuro, chiusi in una bolla, i ragazzi sono tranquilli e voglio innanzitutto rassicurare tutti”.
Lo dice Michele Dalai, presidente delle Zebre rugby, che si trova in Sudafrica, al seguito della squadra, isolata in albergo dopo le restrizione dovute alla variante.
“Le Zebre stanno bene – dice Dalai dall’albergo di Città del Capo – siamo chiusi in una bolla siamo solo andati ad allenarci e siamo stati all’aria aperta, con mascherine e tutte le precauzioni necessarie. Qua la situazione è molto tranquilla almeno a vederla da fuori. Per ora rimaniamo nella nostra bolla e aspettiamo di tornare”.
Manca ancora l’ufficialità, ma le partite saranno entrambe annullate, come pure quelle delle altre squadre gallesi e irlandesi che si trovavano in questi giorni in Sudafrica. Lo staff delle Zebre è in queste ore in contatto con l’Azienda Usl di Parma per organizzare il rientro, reso problematico anche dal fatto che non esistono voli di linea. L’obiettivo in questo momento è capire se giocatori e tecnici dovranno fare o meno la quarantena e se la dovranno fare in Sudafrica o in Italia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Davis: doppio agli Usa, ma Italia vince 2-1
Sinner-Sonego ok, Italia sogna in Davis. Azzurri ipotecano i quarti, ora la Colombia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
23:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sonego e Sinner battono Opelka e Isner e l’Italia liquida gli Stati Uniti.
Al Pala Alpitour di Torino, l’esordio degli azzurri in Coppa Davis è perfetto.
Un trionfo, con i due debuttanti che non si fanno tradire dall’emozione e, spinti dal tifo del pubblico di casa, regalano alla squadra di Filippo Volandri una vittoria netta contro un avversario lontano parente della superpotenza del tennis di vent’anni fa. Non c’è tuttavia il  tris di vittorie per l’Italia contro gli Usa in Coppa Davis perchè gli azzurri perdono nel doppio ma vincono il confronto 2-1. Fognini e Musetti durano soltanto un set, poi cedono contro Ram e Sock. I due ragazzi di Volandri lottano nel primo set, perdendo al tie-break 5-7, mentre nel secondo non c’è storia: 6-2 per gli statunitensi, la sfida si chiude sul 2-0 dopo un’ora e 36 minuti di gioco. E’ una sconfitta indolore per l’Italia, che con la vittoria per 2-1 contro gli Usa ipoteca il passaggio ai quarti di finale. Gli azzurri torneranno in campo domani pomeriggio, alle ore 16, per affrontare la Colombia al Pala Alpitour di Torino nella terza giornata di Coppa Davis sotto la Mole.
Ad aprire il torneo per gli azzurri è stato proprio il padrone di casa, e non è un modo di dire: Sonego è un torinese doc, abita a pochi isolati dal Pala Alpitour, si allena al Circolo della Stampa – Sporting che è di fianco al palazzetto diventato il teatro del tennis. “Avrei voluto prendere ancora più biglietti, non sono riuscito ad invitare tutti” ha detto dopo il trionfo contro Opelka. Non partiva con i favori del pronostico, eppure è riuscito nell’impresa: un 2-0 in un’ora e 31 minuti, con il tifo che aumentava i decibel ad ogni punto. “Il pubblico mi ha dato una grandissima mano, al match-point ho vissuto il momento più emozionante della mia carriera – confida il ventiseienne – perché è stato bellissimo giocare nella mia città”.
La sua fede granata è conclamata, sugli spalti è spuntata anche qualche sciarpa del Toro: “Mi obbligano a mettere le mascherine ffp2, avessi potuto avrei messo quella della mia squadra del cuore”, la battuta di Sonego. E poi c’è una dedica speciale: “Questa vittoria va anche e soprattutto a Matteo – dice il tennista riferendosi a Berrettini, costretto al forfait per infortunio – perché mi sarebbe piaciuto condividere queste emozioni con lui: ci sentiamo spesso, anche ieri sera mi ha scritto e mi ha caricato molto. E’ un esempio per me, ha un atteggiamento diverso dagli altri e imparo sempre tanto da lui”.
Il suo è stato un match praticamente perfetto: “Opelka non ti dà ritmo, io sono stato bravo a giocare aggressivo e a commettere pochi errori – l’analisi sul trionfo per 6-3, 7-6 – e poi sul 4-3 hanno messo la mia canzone: mi ha caricato ancora di più, da lì è stato la mia gara è andata in crescendo”. Se Sonego ha infiammato il Pala Alpitour, Sinner ha dato una vera e propria lezione di tennis a Isner. “Contro di lui avevo perso a Cincinnati, questa sera ho risposto veramente bene – dice l’altoatesino dopo il successo in appena 62 minuti – e poi devo ammettere che giocare in casa aiuta molto: è stato bellissimo, è stato emozionante rappresentare l’Italia in Coppa Davis”. E adesso c’è il sogno di ripetere l’impresa del 1976: “E’ importante conoscere la storia, sappiamo cosa fecero questi grandi tennisti – ammette Sinner sul dream team formato da Panatta, Barazzutti, Bertolucci e Zugarelli, oltre al capitano non giocatore Pietrangeli, unica squadra azzurra a trionfare nella competizione – e vogliamo provare a vincere anche noi. E’ normale voler andare avanti e non solo partecipare, siamo un gruppo giovane e unito ma possiamo anche contare sull’esperienza di Fognini e Bolelli”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: da Brignone a Goggia, Italia riparte da Killington
Sette azzurre in gara nel gigante,Bassino’qui piacevoli ricordi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
20:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ‘valanga rosa’ riparte dagli Stati Uniti, in particolare da Killington dove aleggiano ricordi e sensazioni favorevoli.
Al gigante previsto per domani l’Italsci femminile si presenterà al cancelletto di partenza con sette atlete (Marta Bassino, Federica Brignone, Sofia Goggia, Elena Curtoni, Roberta Melesi, Karoline Pichler e Roberta Midali), forte dei precedenti positivi che sulla pista del Vermont registrano una fantastica doppietta nel 2019 con Bassino e Brignone.
La valdostana salì sul gradino più alto del podio nel 2018, mentre Manuela Moelgg fu terza nel 2017 e Sofia Goggia conquistò il primo podio della carriera nella specialità, con il terzo posto nel 2016. Il tutto meteo permettendo: la pioggia e le temperature che si sono repentinamente alzate nelle ultime ore hanno consigliato gli organizzatori del gigante femminile di Coppa del mondo a Killington di cancellare la sciata in pista della vigilia, limitandosi a salare il tracciato riservato all’allenamento delle varie squadre che parteciperanno sabato 27 novembre al secondo appuntamento fra le porte larghe della stagione dopo l’apertura di Soelden. “Rispetto alla gara di due anni fa – le parole di Federica Brignone – sono cambiate molto le condizioni, allora eravamo vicini ai -30°, in questi giorni siamo sopra gli 0°.
La pista sembra molto bella, io mi sono veramente allenata bene in tutto il periodo svolto a Copper, sono contenta di esserci andata. Ho fatto praticamente solo velocità per 10 dei 13 giorni complessivi con doppie sessioni di slalom, poi ho partecipato ad un gigante del circuito Nor-am, le sensazioni sono buone. Ho ritrovato un buon feeling con la velocità, anche a Copper dove in passato avevo sempre fatto fatica. Sarà una trasferta prolifica, spero che i risultati di questo lavoro si vedano sin da sabato in gigante, altrimenti sono sicura che usciranno nelle prossime settimane”. Tanti bei ricordi da parte di Marta Bassino che a Killington ha “vinto la prima gara della carriera in Coppa del mondo. Rispetto a due anni fa le condizioni sembrano diverse, mi auguro che per sabato torni il freddo e la neve si ricompatti come è stata nei giorni scorsi. Il pendio mi piace molto, la mia intenzione è dare il massimo e sciare come sto facendo in questa disciplina in questo periodo. La mia favorita per la vittoria è Mikaela Shiffrin che gioca pure in casa”. E affila le sue armi quelle della grinta e della consapevolezza delle sue forze Sofia Goggia: “A Killingotn ho ottenuto cinque anni fa il mio primo podio della carriera in Coppa del mondo, fu un giorno indimenticabile. Con questo gigante inizia veramente la Coppa del mondo, da adesso fino a fine marzo sarà una lunga volata, dove ci saranno poche occasioni per rilassarci”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis; doppio agli Usa, ma Italia vince 2-1
Fognini e Musetti cedono contro Ram e Sock, per 7-5 6-2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
22:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niente tris di vittorie per l’Italia contro gli Usa in Coppa Davis.
Gli azzurri perdono nel doppio ma vincono il confronto 2-1.
Fognini e Musetti durano soltanto un set, poi cedono contro Ram e Sock. I due ragazzi di Volandri lottano nel primo set, perdendo al tie-break 5-7, mentre nel secondo non c’è storia: 6-2 per gli statunitensi, la sfida si chiude sul 2-0 dopo un’ora e 36 minuti di gioco.
E’ una sconfitta indolore per l’Italia, che con la vittoria per 2-1 contro gli Usa ipoteca il passaggio ai quarti di finale. Gli azzurri torneranno in campo domani pomeriggio, alle ore 16, per affrontare la Colombia al Pala Alpitour di Torino nella terza giornata di Coppa Davis sotto la Mole.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis; doppio agli Usa, ma Italia vince 2-1
Fognini e Musetti cedono contro Ram e Sock, per 7-5 6-2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
22:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niente tris di vittorie per l’Italia contro gli Usa in Coppa Davis.
Gli azzurri perdono nel doppio ma vincono il confronto 2-1.
Fognini e Musetti durano soltanto un set, poi cedono contro Ram e Sock. I due ragazzi di Volandri lottano nel primo set, perdendo al tie-break 5-7, mentre nel secondo non c’è storia: 6-2 per gli statunitensi, la sfida si chiude sul 2-0 dopo un’ora e 36 minuti di gioco.
E’ una sconfitta indolore per l’Italia, che con la vittoria per 2-1 contro gli Usa ipoteca il passaggio ai quarti di finale. Gli azzurri torneranno in campo domani pomeriggio, alle ore 16, per affrontare la Colombia al Pala Alpitour di Torino nella terza giornata di Coppa Davis sotto la Mole.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis; Volandri,bello che le altre squadre ci temano
‘Oggi abbiamo messo un mattoncino, dobbiamo metterne un altro’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
22:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi abbiamo messo un mattoncino, domani contro la Colombia dobbiamo metterne un altro: ci piacere che le altre squadre ci temano, noi abbiamo le spalle larghe per prenderci queste responsabilità”: così il capitano dell’Italia, Filippo Volandri, dopo il successo per 2-1 contro gli Usa nell’esordio in Coppa Davis.
“Dietro c’è un grande lavoro di squadra, non è scontato arrivare a fine novembre e fare prestazioni come quella di stasera – aggiunge in conferenza stampa – e abbiamo fatto tre grandi partite: Sinner mi impressiona e dopo il match è subito andato ad allenarsi, Sonego è stato mostruoso e ha buttato il cuore oltre l’ostacolo trascinando il pubblico.
Bolelli? Non era al 100%, visto come sono andati i singolari non c’era necessità di rischiare”, la spiegazione di Volandri sul forfait del doppista, sostituito da Musetti nella sfida persa con Fognini contro Ram e Sock.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Eurolega, AX Milano-Olympiacos Pireo 72-93
E’ il terzo ko consecutivo per la squadra di coach Messina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 novembre 2021
22:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è gioia sportiva per Giorgio Armani nel giorno in cui viene nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Lo stilista osserva impassibile dal parterre la sconfitta, la terza consecutiva in Eurolega, contro l’Olympiacos (72-93) della sua AX, battuta per la prima volta in casa da inizio stagione.
Sono le percentuali da tre dei greci nel primo tempo (12/16, finirà 18/33) a risultare decisive, con Dorsey (14, 4/6) e Larentzakis (18, 5/9) infallibili cecchini: l’Olympiacos infatti conquista 15 punti di vantaggio all’intervallo (45-60) che l’Olimpia non riuscirà più a ribaltare, nemmeno andandoci vicino. Per Milano, a cui non basta il rientro di Delaney e la prima panchina di Baldasso, da salvare c’è davvero poco: le raffiche di Shields (26), le triple di Datome (12) e le stoppate di Hines servono solo per le statistiche di una partita mai stata in bilico.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.