Aggiornamenti, Medicina, Salute e Benessere, Notizie, Scienza, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

Covid: Fiaso, ricoveri in calo, -18% in sette giorni

Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimo aggiornamento 25 Gennaio, 2023, 14:40:10 di Maurizio Barra

Per la sesta settimana consecutiva l’andamento dei ricoveri Covid è in discesa con un calo di -18% negli ultimi sette giorni. Stabile il dato sulle terapie intensive dove il 30% dei pazienti non risulta vaccinato e ha una età media di 58 anni, rispetto ai 71 anni dei soggetti vaccinati. È quanto emerge dalla rilevazione degli ospedali sentinella aderenti alla rete della Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere (Fiaso) del 24 gennaio 2023.

Costante, afferma la Fiaso nel nuovo rapporto, anche la proporzione tra i pazienti ricoverati ‘Per Covid‘, con insufficienza respiratoria o polmonite, che sono il 41% del totale, di cui il 75% è vaccinato da più di sei mesi, con una età media di 77 anni e nella gran parte affetti da altre patologie e pazienti ‘Con Covid’, il 59% dei posti Covid, ovvero pazienti che sono arrivati in ospedale per la cura di altre patologie, positivi al virus ma senza sintomi respiratori e polmonari.

Nelle terapie intensive un solo nuovo ingresso, dopo il significativo calo registrato la scorsa settimana (-44%).

Calo del 20% dei ricoveri Covid di minori di 18 anni nei quattro ospedali pediatrici e nei reparti di pediatria degli ospedali della rete sentinella Fiaso, la Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere. Anche questa settimana, riferisce Fiaso, nessun ingresso di bambini in terapia intensiva Covid. Il 72% dei pazienti pediatrici con infezione da Sars-Cov-2 è di età compresa tra 0 e 4 anni.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.