Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

NYT, il cimitero dei mercenari Wagner in Russia sempre più grande: "170 sepolture in poco tempo"

Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimo aggiornamento 26 Gennaio, 2023, 10:15:21 di Maurizio Barra

A provarlo sarebbe una immagine, chiara, dal satellite: nel quadrato verde accanto al villaggio di Molkin, in Russia, le tombe dei soldati mercenari del gruppo Wagner, si sono moltiplicate: “Cresciute di 7 volte in due mesi”. Forse una prova che le perdite nelle truppe che combattono per Putin contro l’Ucraina sarebbero molto elevate, in stridente contrasto con le dichiarazioni ufficiali russe.

Il gruppo “Sta pagando per l’invasione dell’Ucraina”
Secondo il quotidiano, ci sarebbero state “170 sepolture in poco tempo“, un segnale di quanto – continua il Nyt – il gruppo mercenario “Stia pagando l’invasione dell’Ucraina”. 

Il recente ampliamento del cimitero, coinciderebbe con l’offensiva russa per guadagnare terreno nell’Ucraina dell’est. Con gli attacchi di terra a Soledar, Bakhmut.

 Yevgeny Prigozhin Yevgeny Prigozhin al funerale di un combattente Wagner morto in Ucraina, San Pietroburgo AP Photo

Yevgeny Prigozhin Yevgeny Prigozhin al funerale di un combattente Wagner morto in Ucraina, San Pietroburgo

Prigozhin, il “cuoco di Putin”
Il cimitero del gruppo – l’organizzazione di Yevgeny Prigozhin, chiamato il “cuoco di Putin” – si trova nelle vicinanze del villaggio russo dove addestra i suoi uomini, ed è stato reso pubblico lo scorso Dicembre da Vitaly Wotanovsky, un attivista ed ex dell’aeronautica russa: per anni i mercenari Wagner hanno mantenuto un basso profilo, nelle loro operazioni in paesi come Siria, Libia ed Africa, ma dall’inizio della guerra contro Kiev il gruppo è salito alla ribalta con video promozionali e ripetute dichiarazioni sulla sua potenza, rilasciate anche dal volto pubblico dell’organizzazione Yevgeny Prigozhin.
 

La paga del mercenario: “7mila dollari al mese”
Lo stipendio di un mercenario che combatte per il Ucraina, può aggirarsi intorno ai 7.000 dollari al mese, che possono diventare anche di più grazie ad alcuni “bonus” legati alle uccisioni dei nemici. Lo ha raccontato di recente al quotidiano tedesco Tagesspiegel, un giovane tedesco che sta combattendo per Kiev sul fronte nel Donbass.
 

Nel Wagner, anche soldati “Tedeschi, americani, francesi”
Secondo quanto raccontato dal 21enne, “Anche che nel Gruppo Wagner combattono diversi cittadini stranieri, compresi tedeschi, americani, francesi, britannici e siriani”. Il giovane – rinominato nell’articolo “Ben Kauler”, per motivi di sicurezza – ha spiegato di aver partecipato all’arresto di due mercenari tedeschi che militavano nel battaglione di Prigozhin: “i due tedeschi non parlavano bene l’inglese, sono stato incaricato di accompagnarli a Kiev e di tradurre durante il loro interrogatorio”, ha detto Kauler, aggiungendo che è venuto a conoscenza degli stipendi del Gruppo Wagner da uno dei due prigionieri, “di nome Volker”.

source

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.