Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Non solo famiglie arcobaleno: a Milano striscioni e bandiere per "Dax" nel ventennale della morte

Tempo di lettura: < 1 minuti

Ultimo aggiornamento 18 Marzo, 2023, 23:45:26 di Maurizio Barra

Migliaia di persone, a Milano, partecipano alla manifestazione per il ventennale dell’omicidio di Dax, Davide Cesare, l’anarchico ucciso a coltellate il 16 marzo 2003 da tre esponenti dell’estrema destra in zona Navigli.

Il corteo è partito da piazzale Loreto: presenti antagonisti e anarchici arrivati da tutta Italia e anche dall’estero. Decine le bandiere dei movimenti No Tav, dei Cobas e vessilli con la scritta “Dax resiste” esposti dai manifestanti insieme alle bandiere rosse del partito Comunista.

Ad aprire il corteo, un maxi-striscione con la scritta “Dax 16-03-2003. Ucciso perché militante antifascista”. Prima dell’avvio della manifestazione, sono stati accesi diversi fumogeni rossi e bianchi. Si temono disordini legati al caso di Alfredo Cospito, l’anarchico detenuto al 41 bis in sciopero della fame da cinque mesi contro il regime di carcere duro.

Decine di agenti di polizia e carabinieri, in tenuta antisommossa, presidiano il perimetro della manifestazione anche con camionette e mezzi blindati.

source

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.