Blog

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE: TUTTO SUL REFERENDUM E NON SOLO
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:36 ALLE 15:42 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Breccia di Porta Pia, 150 anni fa Roma diventava italiana
Deposta una corona d’alloro in memoria dei caduti. Emessi quattro francobolli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
07:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Centocinquant’anni fa, con l’ingresso dei bersaglieri dalla breccia di Porta Pia, Roma diventava italiana.
Oggi il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo e il sindaco, Virginia Raggi, accompagnati dal rappresentante della Regione Lazio, dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli e dal capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale Salvatore Farina, ha deposto una corona d’alloro in memoria dei caduti presso la lapide commemorativa della battaglia del 1870, lungo le mura aureliane.
Un picchetto armato di Bersaglieri, corpo dell’Esercito protagonista della presa di Roma, ha reso gli onori alle Autorità indossando l’uniforme storica in dotazione alle truppe dell’epoca.
A commemorazione della ricorrenza sono stati emessi quattro francobolli italiani, raccolti in un apposito foglietto. I francobolli sono tutti validi per la posta prioritaria per l’Italia fino a 100 grammi di peso (2,80 euro).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il foglietto presenta sul lato destro la riproduzione del dipinto “La breccia di Porta Pia” di Carel Max Quaedvlieg (Collezione Apolloni); e’ un’opera di un pittore olandese dell’Ottocento, noto anche per le sue vedute di Roma e dintorni (e’ morto proprio a Roma nel 1874). Sul lato sinistro del foglietto sono invece inseriti verticalmente i quattro francobolli che riproducono:- sullo sfondo del tricolore italiano, la copia custodita nel Museo Storico dei Bersaglieri del monumento al Bersagliere di Publio Morbiducci esposta nel piazzale antistante Porta Pia;- la facciata interna di Porta Pia;- il logo del Raduno dei Bersaglieri a Roma;- il dipinto “I Bersaglieri” di Michele Cammarano, conservato nella Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il bollettino illustrativo dell’emissione e’ stato scritto dal Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Bersaglieri, gen. Ottavio Renzi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Elezioni: partiti seggi mobili Covid per voto in quarantena
Tre unità itineranti nel Barese, finora oltre 40 richieste
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
20 settembre 2020
09:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I tre seggi Covid itineranti che raccoglieranno i voti degli elettori dell’area metropolitana di Bari sono partiti dal Policlinico di Bari, dove ha sede la sezione speciale Covid, la numero 346. Su mezzi messi a disposizione dalla Protezione civile regionale e scortati da pattuglie della Polizia metropolitana, le tre squadre composte da un presidente e due scrutatori ciascuna, dotati di tutti i dispositivi di protezione individuale, andranno nel domicilio di coloro che sono in quarantena o in isolamento fiduciario e hanno fatto richiesta di votare.
Al momento, ma il numero è in continua evoluzione, gli elettorali Covid sono 43 in tutta l’area metropolitana, 9 dei quali ospedalizzati nel reparto Covid del Policlinico e 34 nei Comuni di Bari, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro, Adelfia, Altamura, Bitonto, Giovinazzo e Bitetto.
Tutti i componenti dei seggi Covid sono volontari di protezione civile che hanno sostituito i rinunciatari.
“L’abbiamo fatto perché ci sentivano in dovere” spiega Lello Mancini, infermiere del 118 Cives e presidente di uno dei tre seggi. A casa degli elettorali in quarantena i componenti dei seggi arrivano bardati con camici, occhiali, mascherina e guanti, forniscono matite sanificate e ripongono le schede elettorali del Referendum e delle Regionali in buste sigillate che confluiranno nelle urne del Policlinico per lo spoglio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Referendum: 11,07% l’affluenza alle ore 12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si vota oggi e domani fino alle 15
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
12:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alle ore 12 l’affluenza per il referendum costituzionale è dell’11,07%. Lo si rileva dal sito del ministero dell’Interno. Si vota oggi fino alle 23 e domani fino alle 15.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Referendum: 12,25% l’affluenza alle ore 12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si vota oggi e domani fino alle 15
20 settembre 2020
14:05
Alle ore 12 l’affluenza per il referendum costituzionale è del 12,25%. Lo si rileva dal sito del ministero dell’Interno. Il dato riguarda tutti i 7.903 Comuni coinvolti. Si vota oggi fino alle 23 e domani fino alle 15.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Regionali: in 4 Regioni affluenza alle 12 al 12,76%
Per le comunali il dato è del 15,26%
20 settembre 2020
14:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alle ore 12 l’affluenza per le regionali è del 12,76%: lo si rileva dal sito del ministero dell’Interno che però prende in considerazione soltanto l’affluenza di Campania, Liguria, Puglia e Veneto, poichè nelle altre tre regioni in cui si vota per le Regionali – Valle d’Aosta, Marche e Toscana – i dati non vengono comunicati dal Ministero dell’Interno.
Sempre alle 12 l’affluenza per le comunali è del 15,26%: il dato riguarda 606 Comuni di 15 Regioni, escluse quelle a statuto speciale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Flavio Tosi e Patrizia Bisinella sposi in giorno elezioni
Nozze a Villa Sigurtà, nel veronese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
20 settembre 2020
14:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Flavio Tosi e Patrizia Bisinella hanno scelto il giorno delle elezioni regionali e del referendum costituzionale per coronare la loro storia d’amore. L’ex sindaco di Verona e l’ex senatrice trevigiana della Lega (poi passata a Fare!, il gruppo fondato da Tosi) oggi si sono sposati. Le nozze sono state celebrate con rito civile questa mattina a Villa Sigurtà, a Valeggio sul Mincio (Verona), officiate da Renato Piccoli, amico della coppia ed ex direttore generale del Comune di Verona.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morta Rossana Rossanda, ‘la ragazza del secolo scorso’
La fondatrice del Manifesto aveva 96 anni, è stata tra le intellettuali più autorevoli del Paese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
13:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata tra le intellettuali più autorevoli del Paese, memoria storica dell’Italia del Dopoguerra, ‘la ragazza del secolo scorso’, Rossana Rossanda aveva 96 anni e si è spenta nella notte nella sua casa di Roma. Giornalista, intellettuale, comunista, scrittrice, fondatrice del Manifesto. La notizia è stata data dal sito del Manifesto che ha annunciato un’edizione speciale del giornale per martedì per ricordare la giornalista.
Amica di Jean Paul Sartre, aveva vissuto a lungo a Parigi, da dove era tornata due anni fa, stabilendosi a Roma, in una casa nel quartiere Parioli. Una delle sue ultime uscite pubbliche fu l’anno scorso, a maggio, per sostenere alla Casa delle donne alcune candidate della sinistra alle elezioni Europee.
Nata a Pola nel 1924, allieva di Antonio Banfi, antifascista, ha partecipato alla Resistenza. E’ stata dirigente del Partito Comunista Italiano negli anni Cinquanta e Sessanta, fino ad essere nominata da Palmiro Togliatti responsabile della politica culturale del Pci. L’esigenza di elaborare la crisi del socialismo reale, sull’onda dei movimenti studentesco e operaio, la conduce a fondare nel 1969 il gruppo politico e la rivista ‘il Manifesto, quotidiano dal ’71, insieme a Luigi Pintor, Valentino Parlato, Lucio Magri e Luciana Castellina.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le posizioni assunte dal giornale in contrasto con la linea maggioritaria del Partito, in particolare sull’invasione sovietica della Cecoslovacchia, nel 1969 determinano la radiazione della Rossanda e di altri del gruppo dal Pci. L’unica ad aver convinto il capo delle Brigate Rosse, Mario Moretti, a parlare in un’intervista del caso Moro. De “il manifesto”, un giornale, un collettivo, dal quale si è separata con grande amarezza nel 2012: “Prendo atto della indisponibilità al dialogo della direzione e della redazione. Smetto di collaborare”. Divergenze di linea politica e di approccio editoriale, incomprensione forse sanabile, il gap anagrafico: “Mi hanno sempre visto come una madre castratrice anche se io non mi sono mai sentita tale. Ma forse è una legge generazionale. I figli per crescere hanno bisogno di uccidere i padri e le madri. Ora è toccato a me”.
Lucida, laica, politicamente razionale. Del Pci degli Anni 50 e Sessanta ricorda, nella sua autobiografia, pubblicata nel 2005 per Einaudi La ragazza del secolo scorso, tra storia e memoria lo straordinario contributo “al processo di democratizzazione della società italiana”. (Una curiosità il libro arrivò nella cinquina dello Strega e fu in testa con Veronesi che quell’anno vince il la prima volta con Caos Calmo).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il fallimento politico di Magri era anche quello di Rossanda, che lei avvertiva. Dopo essere stata direttrice del ‘Manifesto’, continua la riflessione e il dialogo sui movimenti operai e femministi, e si dedica soprattutto alla letteratura e al giornalismo attraverso varie pubblicazioni tra cui, nel 1979, Le altre. Conversazioni sulle parole della politica (Feltrinelli); nel 1981 Un viaggio inutile (Einaudi); nel 1987 Anche per me. Donna, persona, memoria, dal 1973 al 1986 (Feltrinelli); nel 1996 La vita breve. Morte, resurrezione, immortalita’. Nel 2005 esce per Einaudi La ragazza del secolo scorso, autobiografia tra storia e memoria.  VAI ALL’ECONOMIA

Piemonte tutte le notizie. Tutto sulla Regione Piemonte sempre aggiornato e completo. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:23 ALLE 15:16 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Malore in quota, salvata escursionista
Intervento del Soccorso alpino sopra Sant’Anna di Valdieri
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 settembre 2020
04:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una escursionista è stata tratta in salvo nella notte al Gias della Vagliotta, sopra Sant’Anna di Valdieri (Cuneo).
L’intervento è proseguito fino all’1 di questa mattina. A dare l’allarme un malgaro, conoscente dell’escursionista, che ha avvertito un malore in seguito a una caduta. Raggiunta dalle squadre del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, partite a piedi, l’infortunata è stata accompagnata a valle.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Appendino, lavoro enorme per consentire voto
Aperti regolarmente tutti i 919 seggi della città di Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 settembre 2020
11:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Quello degli uffici per permettere le operazioni di voto in questo Referendum, nonostante l’emergenza Covid19, è stato un lavoro enorme, andato avanti fino a tarda notte. A loro e a chi ha dato disponibilità ai seggi va un sentito ringraziamento”. Così su Twitter, la sindaca di Torino Chiara Appendino a proposito dell’attività della Città per coprire i posti da presidente di seggio e scrutatore. Un’attività che ha consentito, anche coinvolgendo dirigenti e funzionari comunali, di aprire regolarmente tutti i 919 seggi della città.
“Regolare la presenza degli scrutatori e dei presidenti”, evidenzia una nota di Palazzo Civico. Ieri pomeriggio risultavano essere 506 su 919 i presidenti di seggio che avevano rinunciato all’incarico e mille 487 su 2 mila 800 le rinunce degli scrutatori. Il Comune ha provveduto a sostituire i presidenti attingendo al proprio personale di fascia D, mentre il lavoro andato avanti fino a notte ha consentito di reperire tutti gli scrutatori. “Buon voto a tutte e tutti”, conclude la sindaca sul social.  POLITICA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Referendum e amministrative, seggi aperti in Piemonte
Si vota il taglio dei parlamentari e il rinnovo di 75 sindaci
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 settembre 2020
12:22
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Piemonte al voto per il referendum costituzionale in materia di riduzione del numero dei parlamentari e per il rinnovo di 75 amministrazioni comunali.
Seggi aperti dalle 7 alle 23, oggi, e dalle 7 alle 15 di domani.
L’elettore, per votare, deve esibire al presidente di seggio la tessera elettorale e un documento di riconoscimento. In occasione delle elezioni, gli uffici comunali osservano un orario straordinario di apertura al pubblico. Chi è impossibilitato a recarsi negli uffici, può stampare il proprio attestato sostitutivo della tessera elettorale, in carta libera, valido solo per la votazione del 20 e 21 settembre. Il servizio è accessibile tramite SPID, TorinoFacile, CIEid, CNS.
A Torino sono stati 506 su 919 i presidenti di seggio che hanno rinunciato all’incarico a Torino, mentre le rinunce degli scrutatori sono state 1.487 su 2.800. Il Comune ha provveduto a sostituire i Presidenti attingendo dal proprio personale inquadrato in fascia D. Per quanto riguarda gli scrutatori, la sostituzione è stata completata nella serata di ieri grazie alla grande affluenza di giovani che hanno risposto all’appello lanciato dalla Città attraverso il portale di Torino Giovani.
Al voto in Piemonte anche 75 Comuni su 1.181. Fra questi nessun capoluogo, e solo quattro centri con più di 15 mila abitanti: Moncalieri, Venaria Reale e Alpignano nell’area metropolitana di Torino e Valenza nell’Alessandrino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ruba carte credito per comprare gratta e vinci, arrestato
Latitante, identificato da polizia seguendo tracce vincite
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 settembre 2020
14:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Rubava carte di credito a facoltosi commercianti per tentare la fortuna con ingenti acquisti di gratta e vinci. Ricercato da due settimane, dopo che la Procura di Torino aveva disposto nei suoi confronti gli arresti domiciliari, l’uomo è stato rintracciato dalla polizia mentre giocava alle slot machine, una delle sue debolezze. Furto con destrezza e indebito utilizzo di carte di credito le accuse nei suoi confronti.
L’indagine era iniziata a fine luglio, quando una esercente torinese aveva denunciato il furto del proprio portafogli ed il successivo indebito utilizzo delle sue due carte di credito, per acquistare 5.100 euro di biglietti gratta e vinci, ad opera di un uomo che si era finto interessato all’acquisto di alcuni articoli nel suo negozio. Dai controlli sulle riscossioni di denaro relative alle vincite con quei tagliandi, gli agenti del Commissariato San Paolo di Torino hanno identificato l’uomo, che 48 ore dopo riscuoteva una vincita di 885 euro a Porto Empedocle (Agrigento).
Lo stesso uomo è risultato essere in possesso anche della carta di credito di un altro esercente, derubato a Torino nel suo retrobottega. Anche in quel caso, il 49enne aveva effettuato, subito dopo il furto, transazioni per un totale di 2.357 euro presso una tabaccheria di Torino per acquistare diversi biglietti gratta e vinci.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Referendum, affluenza a Torino 10,05%
Dato delle 12 sotto la media nazionale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 settembre 2020
15:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ del 10,05% alla prima rilevazione delle ore 12, dunque sotto la media nazionale, l’affluenza alle urne degli elettori di Torino, dove nei 919 seggi si vota esclusivamente per il quesito referendario. Al precedente Referendum Costituzionale, quello del 4 dicembre 2016, al quale si votava però soltanto la domenica, alle ore 12 aveva votato il 18,39% degli elettori.

Cronaca tutte le notizie in tempo reale Sono sempre accuratamente dettagliate ed aggiornate! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:46 ALLE 14:41 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Aggrediti a Padova per bacio gay, ferito amico che li difende
Da un gruppo di sei ragazzi, pestaggio davanti al Municipio. Le vittime: ‘Giunto il momento di dire basta’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
20 settembre 2020
03:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due giovani sono stati aggrediti e insultati a Padova per essersi dati un bacio mentre percorrevano, mano nella mano, il centro di Padova: un amico che ha tentato di difenderli è stato colpito con un bicchiere alla testa ed è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari per suturare una ferita al capo. A compiere il gesto, avvenuto venerdì sera davanti al Municipio della città, è stato un gruppo formato da quattro ragazzi e due ragazze. Il giovane ferito e la coppia hanno formalizzato la denuncia e raccontato l’accaduto in un video diffuso sui social.
“Abbiamo deciso di raccontare quello che è avvenuto perchè siamo stanchi di dover far fronte a episodi omofobi. Vogliamo fare in modo che queste manifestazioni di odio e discriminazione non ci siano più”, dicono nel video diffuso sui social i due giovani aggrediti. “Mi viene da pensare anche al giovane Willy – aggiunge uno dei due – ucciso dalla mascolinità tossica e da questi comportamenti menefreghisti di fronte alla collettività e alla diversità. E’ giunto il momento di dire basta”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Aggredisce due Cc, uno spara e lo uccide
Era stato sorpreso in un palazzo, dopo una segnalazione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
10:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Intervenuti nella notte in un palazzo a Roma per la segnalazione di persone sospette, due cararabinieri hanno tentato di bloccare uno sconosciuto nel cortile, ma uno è stato colpito al costato con un cacciavite. Il collega ha quindi esploso 2 colpi con la pistola d’ordinanza per reazione verso l’aggressore, uccidendolo.
E’ accaduto nella notte in via Paolo Di Dono, nei pressi dell’Eur. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile erano intervenuti nello stabile adibito ad uffici perché era stata segnalata la presenza di persone sospette. Il militare ferito è stato trasportato all’ospedale Sant’Eugenio per le cure del caso. Non sarebbe in gravi condizioni.
È in corso l’identificazione della vittima. Era presente anche un complice che è riuscito a scappare.
VITTIMA IDENTIFICATA:
Identificato l’uomo ucciso: secondo quanto si è appreso si tratta di un 56enne siriano che avrebbe precedenti per rapina, lesioni ed evasione. In corso indagini per risalire al complice che è riuscito a scappare.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morta Rossana Rossanda, ‘la ragazza del secolo scorso’
La fondatrice del Manifesto aveva 96 anni, è stata tra le intellettuali più autorevoli del Paese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
13:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata tra le intellettuali più autorevoli del Paese, memoria storica dell’Italia del Dopoguerra, ‘la ragazza del secolo scorso’, Rossana Rossanda aveva 96 anni e si è spenta nella notte nella sua casa di Roma. Giornalista, intellettuale, comunista, scrittrice, fondatrice del Manifesto. La notizia è stata data dal sito del Manifesto che ha annunciato un’edizione speciale del giornale per martedì per ricordare la giornalista.
Amica di Jean Paul Sartre, aveva vissuto a lungo a Parigi, da dove era tornata due anni fa, stabilendosi a Roma, in una casa nel quartiere Parioli. Una delle sue ultime uscite pubbliche fu l’anno scorso, a maggio, per sostenere alla Casa delle donne alcune candidate della sinistra alle elezioni Europee.
Nata a Pola nel 1924, allieva di Antonio Banfi, antifascista, ha partecipato alla Resistenza. E’ stata dirigente del Partito Comunista Italiano negli anni Cinquanta e Sessanta, fino ad essere nominata da Palmiro Togliatti responsabile della politica culturale del Pci. L’esigenza di elaborare la crisi del socialismo reale, sull’onda dei movimenti studentesco e operaio, la conduce a fondare nel 1969 il gruppo politico e la rivista ‘il Manifesto, quotidiano dal ’71, insieme a Luigi Pintor, Valentino Parlato, Lucio Magri e Luciana Castellina.
Le posizioni assunte dal giornale in contrasto con la linea maggioritaria del Partito, in particolare sull’invasione sovietica della Cecoslovacchia, nel 1969 determinano la radiazione della Rossanda e di altri del gruppo dal Pci. L’unica ad aver convinto il capo delle Brigate Rosse, Mario Moretti, a parlare in un’intervista del caso Moro. De “il manifesto”, un giornale, un collettivo, dal quale si è separata con grande amarezza nel 2012: “Prendo atto della indisponibilità al dialogo della direzione e della redazione. Smetto di collaborare”. Divergenze di linea politica e di approccio editoriale, incomprensione forse sanabile, il gap anagrafico: “Mi hanno sempre visto come una madre castratrice anche se io non mi sono mai sentita tale. Ma forse è una legge generazionale. I figli per crescere hanno bisogno di uccidere i padri e le madri. Ora è toccato a me”.
Lucida, laica, politicamente razionale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Del Pci degli Anni 50 e Sessanta ricorda, nella sua autobiografia, pubblicata nel 2005 per Einaudi La ragazza del secolo scorso, tra storia e memoria lo straordinario contributo “al processo di democratizzazione della società italiana”. (Una curiosità il libro arrivò nella cinquina dello Strega e fu in testa con Veronesi che quell’anno vince il la prima volta con Caos Calmo).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il fallimento politico di Magri era anche quello di Rossanda, che lei avvertiva. Dopo essere stata direttrice del ‘Manifesto’, continua la riflessione e il dialogo sui movimenti operai e femministi, e si dedica soprattutto alla letteratura e al giornalismo attraverso varie pubblicazioni tra cui, nel 1979, Le altre. Conversazioni sulle parole della politica (Feltrinelli); nel 1981 Un viaggio inutile (Einaudi); nel 1987 Anche per me. Donna, persona, memoria, dal 1973 al 1986 (Feltrinelli); nel 1996 La vita breve. Morte, resurrezione, immortalita’. Nel 2005 esce per Einaudi La ragazza del secolo scorso, autobiografia tra storia e memoria.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Brignano, il mio varietà all’antica in 60 minuti
Dal 22/9 su Rai2 Un’ora sola vi vorrei. E il pubblico ci sarà.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
09:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una risata, una riflessione, un monologo graffiante e un momento di puro spettacolo, ma tutto rigorosamente in 60 minuti. E’ questa l’ultima sfida di Enrico Brignano che a partire da martedì 22 settembre sarà in onda su Rai2 in prima serata con “Un’ora sola vi vorrei”, il suo nuovo one man show in cui assicura “ce la metteremo tutta, nonostante il covid”. Cinque puntate per uno spettacolo pensato “come un varietà compatto un po’ all’antica: è una sfida rivoluzionaria stare nei ranghi di un’ora, se si pensa che oggi i varietà spesso vanno oltre la mezzanotte”, afferma, sottolineando che sarà un excursus “concentrato” sul “tema principale, il tempo, ma anche su temi classici come l’amore e il sesso, per giocare un po’. Faremo satira di costume e non politica”. Sempre col sorriso sulle labbra, la grande attenzione sarà “sull’attualità: il coronavirus non è solo un fatto di sanità, ma di economia e di equilibri mondiali”, spiega, sebbene il programma verrà registrato, evitando la diretta “solo per una questione di qualità, anche se questo ci farà riarrangiare i monologhi fino alla fine, per seguire le ultime notizie. Ovviamente ci sarà anche il referendum ma stiamo a cavallo, perché abbiamo un monologo sia se vince il sì sia se vince il no”.
Se i 60 minuti non sono vissuti come una gabbia, ma come un’opportunità, di certo resta la difficoltà “di mettere tutto dentro in un’ora: l’orchestra, le canzoni, i balletti, gli ospiti come Malika Ayane che verrà nella prima puntata.
Penseremo all’attualità e staremo attenti al linguaggio che non deve essere educativo ma senza dubbio non trash”. Quello che conta sarà far sorridere le persone, per prima cosa le 70 che saranno in studio, “scelte tra i miei fan di Instagram e debitamente distanziate. Saranno disposte su due livelli, abbiamo bisogno del pubblico”: una importante presenza, a differenza di altri show Rai con gli studi vuoti, presa in questo caso dalla ITV Movie, società che produce il programma per conto della Rai.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Flavio Tosi e Patrizia Bisinella sposi in giorno elezioni
Nozze a Villa Sigurtà, nel veronese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
20 settembre 2020
14:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Flavio Tosi e Patrizia Bisinella hanno scelto il giorno delle elezioni regionali e del referendum costituzionale per coronare la loro storia d’amore. L’ex sindaco di Verona e l’ex senatrice trevigiana della Lega (poi passata a Fare!, il gruppo fondato da Tosi) oggi si sono sposati. Le nozze sono state celebrate con rito civile questa mattina a Villa Sigurtà, a Valeggio sul Mincio (Verona), officiate da Renato Piccoli, amico della coppia ed ex direttore generale del Comune di Verona.  VAI ALL’ECONOMIA

Sport tutte le notizie in tempo reale- tutte le discipline sportive costantemente aggiornate- leggile e condividile!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:12 ALLE 14:17 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: finali Nba, Boston si rialza e fa 2-1 con Miami
Celtics vince 117-106 e riapre la sfida a est
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
01:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al terzo tentativo i Celtics ce l’hanno fatta, e sono riusciti a vincere la loro prima partita nella serie di finale della Eastern Conference in Nba, che li oppone a Miami Heat .
Come nelle due gare precedenti la formazione di Boston è partita a razzo, portandosi subito in vantaggio. A differenza delle altre sfide però, stavolta non si è fatta rimontare dagli avversari e così alla fine ha portato a casa la vittoria con il punteggio di 117-106.
Un successo che riapre i giochi nella serie di finale a est (ora la situazione è di 2-1 a favore di Miami) di questa strana stagione 2020 della Nba, costretta a giocare la sua parte finale nella ‘bolla’ di Orlando, al Disneyland Resort, a causa della pandemia.
Il risultato finale ha premiato Boston che si è dimostrata anche più capace di fare squadra e portare vari uomini a realizzare sotto canestro: ben quattro infatti sono andati in doppia cifra, cioè il migliore della serata Jaylen Brown (26 punti), Jayson Tatum (25 punti e 14 rimbalzi), Kemba Walker (21) e Marcus Smart (20). Sul fronte avverso il più concreto è stato Bam Adebayo, per lui 27 punti e 16 rimbalzi. Ora appuntamento a gara -4.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Mondiali, 9 le azzurre convocate
Ct Salvoldi : gruppo ricco di talento e esperienza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
11:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono 9 (7 titolari e due riserve ancora da indicare) le cicliste convocate dal tecnico delle Nazionali donne di ciclismo Edoardo Salvoldi per i campionati Mondiali di Imola in programma dal 24 al 27 settembre.
“Il gruppo -ha detto Salvoldi- è ricco di talento ed esperienza. Cercheremo di fare del nostro meglio; sono certo che in qualsiasi caso regaleremo emozioni a tutti gli appassionati”.
Per la prova su strada sono state selezionate: Elisa Balsamo , Elisa Longo Borghini , Marta Cavalli, Elena Cecchini, Tatiana Guderzo , Erica Magnaldi, Soraya Paladin, Katia Ragusa, Debora Silvestri. Per la provo a cronometro Vittoria Bussi e Vittoria Guazzini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis:Open Italia; c’è pubblico,tornano applausi in tribuna
Poco meno di mille persone presenti, molti sono bambini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
13:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tornano gli applausi in tribuna agli Internazionali Open Bnl d’Italia. Sono poco meno di un migliaio gli spettatori che hanno fatto ingresso oggi al Centrale del tennis del Foro Italico in occasione delle semifinali. Circa 250 sono bambini, per la gran parte si tratta di famiglie e persone provenienti dal Lazio e dalle Regioni limitrofe, quelli che hanno avuto la possibilità di prenotare e presenziare all’evento visto il breve preavviso con cui è stato dato l’ok alla riapertura.
Il primo scaglione, che assisterà alle sessioni pomeridiane e che sta già presenziando alla prima semifinale tra Simona Halep e Garbine Muguruza, ha fatto il suo ingresso in modo fluido e ordinato, senza particolari criticità. Gli organizzatori hanno delimitato fin da ieri delle transenne con un percorso prestabilito, con rilevatori termici, obbligo di mascherina e distanziamento. Anche sulle tribune del Centrale, dove si giocheranno tutte le restanti partite, gli spettatori sono a distanza di sicurezza l’uno dall’altro.
In occasione delle finali di domani, invece, il presidente della Fit ha invitato Vittoria Oliveri e Carola Pessina, le due baby tenniste protagoniste del famoso palleggio di aprile dai terrazzi delle loro case durante il lockdown.  VAI AL CALCIO

Calcio tutte le notizie in tempo reale! ASSOLUTAMENTE TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO SEMPRE AGGIORNATE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:48 ALLE 14:03 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Inter; Vidal in serata a Milano
Domani visite, poi la firma e l’ufficializzazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 settembre 2020
00:48
Arturo Vidal è in arrivo: dopo aver chiuso ieri la trattativa per diventare un giocatore dell’Inter, il centrocampista cileno arriva questa sera a Milano, domani sosterrà le visite, poi la firma e l’annuncio ufficiale. Per Vidal un biennale di 6 milioni di euro e il ritorno ad allenarsi con Antonio Conte dopo gli anni alla Juventus dal 2011 al 2014.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio:ufficiale Under a Leicester, ‘sempre sognato Premier’
“Grato a Roma e ai tifosi per amore e sostegno che ho avuto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
13:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cengiz Under in prestito dalla Roma al Leicester, con obbligo di riscatto: il trasferimento del 23enne attaccante esterno turco e’ stato ufficializzato dai due club. “Non vedo l’ora di arrivare a Leicester e di cominciare ad allenarmi – il messaggio del giocatore, sul sito del suo nuovo club – Ho sempre desiderato giocare in Inghilterra, e ora ho la grande opportunita’ di farlo in Premier: conto di migliorarmi giorno dopoo giorno. Penso di avere la velocita’ come dote e di potermi mettere al servizio dei compagni per molte occasioni”.
Di tono diverso il messaggio lasciato sul sito Roma: “Durante il mio periodo qui, mi sono innamorato non solo della Roma, ma anche di Roma, della cultura e della gente di questa meravigliosa città. Sono sinceramente grato a tutti i tifosi per l’amore e il sostegno che mi hanno donato sin dal primo istante.
Dopo il nostro tempo insieme, ho di fronte una nuova sfida”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Giuntoli, Milik-Roma? Vediamo in prossimi giorni
Ds Napoli: per acquisti dobbiamo aspettare occasione giusta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
13:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La trattativa con la Roma per Milik non e’ ancora andata a buon fine, vedremo nei prossimi giorni”.
Lo dice il ds del Napoli, Cristiano Giuntoli, a Dazn prima della partita di Parma. A proposito di possibili acquisti, in particolare a centrocampo, “in questo monento – ha aggiunto il ds – girano pochi soldi: possiamo intervenire solo se troviamo occasioni giuste”.  VAI ALLO SPORT

Mondo tutte le notizie in tempo reale!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:31 ALLE 07:52 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Proteste a Bangkok,targa sfida monarchia
‘Paese appartiene al popolo’ scritto vicino a Palazzo reale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BANGKOK
20 settembre 2020
02:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di manifestanti sono tornati in piazza questa mattina a Bangkok, esultando quando alcuni attivisti hanno esposto vicino al palazzo reale una targa con scritto che ‘La Thailandia appartiene al popolo’. Una sfida aperta lanciata dal nuovo movimento, composto soprattutto da giovani, alla inattaccabile monarchia thailandese.
Oggi all’alba i manifestanti hanno installato una “Targa del popolo” commemorativa nell’area pavimentata adiacente al campo di Sanam Luang, vicino al palazzo reale. “Abbasso il feudalesimo, lunga vita al popolo”, ha gridato l’organizzatore della protesta Parit Chiwarak alla folla. La targa reca la data 20 settembre 2020, seguita dal proclama: “Il popolo ha espresso l’intenzione che questo Paese appartenga al popolo, e non al re”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Pompeo, ‘in vigore sanzioni Onu’
Zarif, ‘falsa dichiarazione’, ‘snapback non esiste’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 settembre 2020
06:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le sanzioni dell’Onu contro l’Iran tornano in vigore da oggi, secondo il segretario di Stato americano Mike Pompeo, che sottolinea come gli Stati Uniti si attendono che tutti gli Stati membri dell’Onu rispettino l’impegno ad applicarle. Pronta la risposta del ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, il quale ha affermato che l’imminente ripristino delle sanzioni delle Nazioni Unite contro l’Iran è una “falsa dichiarazione” di Washington. “Non c’è niente chiamato ‘snapback’ – ha insistito -. Non esiste alcun automatismo”. “Pompeo pensa che sia un meccanismo semplice, ma non lo è”, ha detto Zarif, accusando il segretario di Stato americano di non aver letto le risoluzioni del Consiglio di sicurezza di l’ONU e il testo dell’accordo nucleare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
415 mln i bambini a rischio nel mondo
Save the Children per la Giornata Internazionale della Pace
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 settembre 2020
06:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 415 milioni i bambini nel mondo esposti al potenziale fuoco incrociato delle armi e degli effetti Covid-19. Si tratta di dati diffusi da Save the Children, che nel 2019 ha contato quasi 1.000 attacchi a scuole o ospedali. Tra le situazioni ritenute più preoccupanti, in Yemen i bombardamenti sono più che raddoppiati rispetto a fine 2019, in Siria sono stati colpiti 84 ospedali e presidi sanitari dallo scorso dicembre.
Alla vigilia della Giornata Internazionale della Pace 2020, il 21 settembre, l’ong ha anche lanciato una serie in podcast intitolata ‘Children of War’ e disponibile su Spotify e sui social media dell’Organizzazione: cinque storie di bambini sopravvissuti in cinque guerre nell’arco di 80 anni, dalla Seconda Guerra Mondiale alla Guerra del Biafra, dal genocidio in Rwanda alle guerre in corso in Siria e Yemen.  VAI ALLA POLITICA  VAI ALL’ECONOMIA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE: APERTI I SEGGI ALLE 07:00
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE: APERTI I SEGGI DALLE 07:00

Tempo di lettura: < 1 minuto

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DELLE 07:36 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Elezioni: seggi aperti, 46 mln al voto
Alle urne fino alle 23 e domani dalle 7 alle 15
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si sono aperti alle 7 i seggi per le consultazioni elettorali di oggi e domani. Si vota per il Referendum costituzionale, le Suppletive del Senato, le Regionali e le Amministrative.
Per il Referendum sono chiamati alle urne 46.415.806 elettori, in un totale di 61.622 sezioni. Per le Suppletive del Senato gli aventi diritto al voto sono 427.824 per la Sardegna (Collegio uninominale 03 Sassari) in 581 sezioni e 326.475 per il Veneto (Collegio uninominale 09 Villafranca di Verona) in 393 sezioni. Le elezioni regionali (in Valle d’Aosta, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania, Puglia) interesseranno 18.471.692 elettori e un totale di 22.061 sezioni. Le Amministrative si svolgeranno, invece, in 957 comuni, di cui 608 nelle regioni a statuto ordinario e 349 nelle regioni a statuto speciale: per un totale di 5.703.817 elettori alle urne e 6.756 sezioni. Oggi i seggi saranno aperti fino alle 23, lunedì dalle 7 alle 15.POLITICA

Juventus tutte le notizie. Tutte le notizie della Juve! Sempre aggiornate in tempo reale!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:02 DI SABATO 19 SETTEMBRE 2020

ALLE 07:16 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

MARKO PJACA IN PRESTITO AL GENOA
19 SETTEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella prossima stagione, Marko Pjaca giocherà a Genova. Più precisamente nelle fila del Genoa: è infatti ufficiale l’accordo con la squadra rossoblu per il prestito del giocatore, che avrà durata fino al 30 giugno 2021.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL NUOVO BUS DELLA PRIMA SQUADRA!
19 settembre 2020

Un nuovo design, scelto dai tifosi attraverso la votazione su Socios.com: LA GALLERY

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GALLERY | VIGILIA DI JUVE-SAMP… A CASA!
19 settembre 2020

L’allenamento dei bianconeri sul terreno dell’Allianz Stadium, a un giorno dall’esordio in campionato

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

PROVE GENERALI ALLO STADIO
19 SETTEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani sera finalmente si scende in campo all’Allianz Stadium.
In realtà, il gruppo bianconero è sceso in campo anche questa mattina, sul prato dello stadio di casa, per ultimare la messa a punto in vista dell’esordio in Serie A contro la Sampdoria, come si diceva domani sera, alle 20.45.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La squadra ha lavorato ancora sulla tattica, per poi disputare una partitella.
Paulo Dybala si è allenato parzialmente in gruppo, mentre gli accertamenti radiologici cui è stato sottoposto questa mattina presso il J|Medical Alex Sandro hanno evidenziato una lesione di medio grado del muscolo semimembranoso della coscia destra; tra 15 giorni sarà sottoposto a nuovi controlli.
Fra poco, alle 14.30, LIVE sulla sezione Juventus Tv, Mister Pirlo incontra sempre all’Allianz Stadium i giornalisti invitati.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PIRLO: «VOGLIAMO PARTIRE BENE»
19 SETTEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani sera si comincia. Alle 20,45, all’Allianz Stadium, la Juventus ospiterà la Sampdoria nel match valevole per la prima giornata della Serie A. Sarà la partita d’esordio sulla panchina bianconera per Andrea Pirlo, che oggi ha risposto alle domande dei giornalisti invitati nel classico incontro della vigilia.  GUARDA IN ESCLUSIVA IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-SAMPDORIA:  «Contro la Sampdoria mi aspetto una gara difficile. Ha un allenatore molto bravo come Ranieri e verrà qui con due linee molto strette, noi dovremo essere bravi sulle loro ripartenze. Abbiamo fatto una settimana di lavoro importante per preparare questo match».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ANALISI DELLA ROSA BIANCONERA
«Dybala sta recuperando piano piano, mentre per de Ligt ci vorrà ancora un po’ di tempo. Douglas Costa è un giocatore forte che in queste ultime stagioni ha avuto delle difficoltà fisiche, stiamo cercando di riportarlo nella migliore condizione. Kulusevski può giocare in qualsiasi posizione d’attacco, è molto intelligente e lo stiamo preparando per varie situazioni. E’ un trequarti/seconda punta che può giocare anche da esterno. Ha grossi margini di miglioramento e grande padronanza del suo corpo, cosa che lo può aiutare in qualsiasi posizione».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA NUOVA STAGIONE
«Inizia una nuova stagione e si parte da zero. Dobbiamo avere voglia e ferocia per gli obiettivi che ci siamo prefissati. Vogliamo partire bene: chi parte bene è avvantaggiato. Ci ha fatto comodo che i ragazzi siano andati a giocare con le varie nazionali, hanno messo minuti nelle gambe e sono tornati abbastanza allenati. Io porto avanti la mia idea di calcio, che deve essere aggressivo e con padronanza del gioco. Non ho dubbi. Ho tante certezze perché alleno una squadra di campioni».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | LA FINALE SCUDETTO UNDER 19
19 settembre 2020

Le immagini della sfida contro la Roma del 19 settembre 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

UN’OTTIMA JUVE NON BASTA: LO SCUDETTO FEMMINILE UNDER 19 VA ALLA ROMA
19 SETTEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve va vicina alla clamorosa rimonta, ma non basta: a Tirrenia, nella Finale Scudetto, si impone la Roma per 2-1 e porta a casa il tricolore 2019/20. Ma le indicazioni sono ottime e le ragazze possono guardare con un sorriso alla stagione che sta per iniziare, al termine di una gara messasi subito in salita, con la Roma subito in gol e avanti 2-0 al riposo, ma poi quasi raddrizzata, grazie a una punizione di Musolino e a un grande secondo tempo.
Ma andiamo per ordine.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
La Roma parte fortissimo, pressando le bianconere con convinzione e trova il vantaggio dopo 3 minuti con Corelli che scappa via sulla destra e batte Soggiu. È un inizio complicato, le giallorosse sfiorano il raddoppio ancora con Corelli, su cui Soggiu compie un grande intervento, poi c’è la risposta bianconera: ci provano Scarpelli prima, Beccari poi, ma il pari non arriva. Arriva, invece, il 2-0 della Roma, firmato Petrara, con una conclusione dalla lunga distanza che beffa Soggiu, bravissima pochi minuti prima sul colpo di testa a botta sicura di Corelli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le ragazze non si scoraggiano e scendono in campo dopo l’intervallo con lo spirito di chi vuole ribellarsi allo status quo: Ippolito, subentrata a Scarpelli, con una meravigliosa conclusione di esterno colpisce la traversa. Il gol spaventa la Roma che sfiora il tris con Petrara, ma il meritato gol che accorcia le distanze arriva al 62′. Punizione di Musolino, traversa, palla che colpisce Ghioc e 2-1. È l’inizio di una nuova partita con le giallorosse che si difendono e resistono. Ghioc chiude la porta a Beccari a centro area nell’occasione più grossa per il 2-2 e le bianconere ci provano fino alla fine, ma gli sforzi non vengono premiati. Ora comincia la nuova stagione, con la consueta voglia di crescere.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Juventus – Roma 1-2
Centro di Preparazione Olimpica Tirrenia, Vione dei Vannini s.n.c. – Tirrenia (PI)
Marcatori: 3’ pt Corelli (R); 27’ pt Petrara (R); 16’ st Musolino (J).
Juventus: Soggiu, Giordano, Bertucci, Giai, Caiazzo, D’Auria, Arcangeli (1’ st Pfattner), Carrer (24’ st Distefano), Beccari, Musolino (24’ st Talle), Scarpelli (Cap) (1’st Ippolito). A disposizione: Sargenti, Candeloro, Nava, Giachetto, Verna. Allenatrice: Piccini Silvia
Roma: Ghioc, Battistini (43’ pt Zannini), Vigliucci (20’ st Pienzi), Corrado, Pacioni (Cap), Massimino, Corelli, Severini, Petrara (20’ st Boldrini), Ferrara (20’ st Massa), Landa. A disposizione: Maurilli, Percuoco, Comodi, Massimi, Tarantino. Allenatore: Melillo Fabio
Ammoniti: 18’ st Musolino (J)
Arbitri: Anna Frazza di Schio (Assistenti: Martina Corsini di Livorno, Ylenia Di Milta di Pistoia)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I COMMENTI POST- PARTITA
«Era una partita che sentivamo molto, affrontata da una squadra completamente nuova da quella che ha affrontato il campionato scorso – l’analisi di Stefano Braghin, Head of Juventus Women -. Nella prima mezz’ora ha fatto al differenza l’esperienza della Roma, poi credo sia stata una partita equilibrata. Un po’ di sfortuna, ma questo è il calcio. Oggi queste ragazze si portano a casa tanta esperienza e tanta consapevolezza nei propri mezzi. Si torna a far parlare il campo e il campo ci dirà qual è il percorso migliore per ognuna delle nostre ragazze, senza dimenticare che lo scopo reale nel settore giovanile è la costruzione del giocatore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Silvia Piccini è un profilo di grandissimo futuro, crescerà come le ragazze, ma parte da una base di conoscenza e talento non comune».
«Avevo chiesto alle ragazze l’atteggiamento in primis e il secondo tempo l’hanno dimostrato – il commento di coach Silvia Piccini -. Questa è una grande partenza, con grandi emozioni. Abbiamo messo il primo mattoncino e ne metteremo altri. L’entusiasmo per essere partiti così non può che essere in crescendo, l’asticella si è alzata e credo farà crescere le ragazze».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE-SAMP SI GIOCHERÀ ALLA PRESENZA DI MILLE INVITATI
19 SETTEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sarà una serata importante e speciale, quella di domani.
Non solo perché sarà l’inizio di una nuova stagione per la Juventus, proprio contro la Samp contro cui, poche settimane fa, i bianconeri hanno portato a casa i tre punti che significavano Scudetto.
Sarà importante perché, per la prima volta dall’inizio dell’emergenza Covid-19, all’Allianz Stadium sarà presente, seppur in misura molto limitata, il pubblico.
Il Presidente della Regione Piemonte lo ha appena ratificato tramite il Decreto Regionale n° 96 che permette l’accesso fino a 1000 spettatori a partire dalla gara di domani contro la Sampdoria. Così è stato deciso nella Videoconferenza odierna tra i Ministri Boccia, Speranza e Spadafora insieme al Presidente della Conferenza delle Regioni Bonaccini e ai Governatori Regionali Fedriga, Marsilio, Toma, Bardi, Cirio e Fontana.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E’ importante sottolineare che si tratterà di circa mille persone invitate tra gli ospiti Sponsor; pertanto specifichiamo che non saranno venduti biglietti per la partita e chiediamo ai tifosi bianconeri di non recarsi presso l’Allianz Stadium per evitare di creare qualsiasi assembramento all’esterno dell’impianto.   TUTTI I VIDEO BIANCONERI! NON PERDERLI!

Piemonte tutte le notizie in tempo reale. Tutto sulla Regione Piemonte sempre aggiornato! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:05 DI SABATO 19 SETTEMBRE 2020

ALLE 04:23 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

In cumulo rifiuti sei tartarughe specie protetta a Novara
Intervento dei carabinieri forestali
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 settembre 2020
12:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un intervento per un cumulo di rifiuti abusivi ha portato alla scoperta di sei tartarughe di una specie protetta stipate in un terrario e custodite illegalmente. E’ successo a Novara. A condurre l’operazione è stata la stazione cittadina dei carabinieri forestali.
Le tartarughe sono della specie “Testudo hermanni”, autoctona sul territorio nazionale, diffusa essenzialmente in centro e sud Italia. Sono protette dalla Convenzione di Washington (Cites) e sottoposte a un generale divieto di commercio e detenzione. “La specie – informa il Comando dell’Arma – è gravemente minacciata in natura e, per questo, soggetta al massimo grado di protezione. Ne è vietato il prelievo in natura ed ogni attività commerciale, salvo che per quegli esemplari la cui nascita in cattività sia stata certificata e documentata dall’Autorità”.
Il detentore, un novarese, non aveva alcuna documentazione attestante l’origine legale degli animali ed è stato denunciato.
Gli animali sono stati messi sotto sequestro. I carabinieri avevano trovato circa 30 metri cubi di rifiuti (con molte cassette da ortofrutta) abbandonati al suono il maniera incontrollata.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tartufi, ripartono gli esami da ‘trifolao’
Cambiate le modalità del test. C’è anche un candidato lombardo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
19 settembre 2020
15:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ripartono martedì, a Cuneo, gli esami per gli aspiranti ‘trifolao’, per chi intende cioè praticare l’attività di ricerca e raccolta del pregiato tartufo bianco nell’area di Langhe e Roero, o delle altre specie nel Monregalese e lungo la fascia pedemontana. Ogni anno sono un centinaio le domande per partecipare alla selezione e ottenere i tesserini che autorizzano la raccolta dei tartufi nelle “zone libere”.
Da quest’anno le modalità di esame sono cambiate: prova scritta con 20 domande, a cui può seguire un orale nel caso in cui il candidato abbia sbagliato più di 5 domande. In questa seconda sessione sono 31 i candidati, di cui uno che arriva dalla Lombardia (perché le sessioni d’esame in quella regione sono sospese causa Covid). Una terza sessione sarà il 24 novembre e porterà ad un totale di 98 esaminati nel 2020. Il tesserino vale 10 anni, è rinnovabile e attesta il possesso dell’abilitazione alla raccolta dei tartufi su tutto il territorio nazionale. La quota annuale da pagare alla Regione Piemonte è di 140 euro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: S.Siro test campionato, sicurezza affidata a calcolo
Azienda torinese ha messo a punto piano rientro negli stadi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 settembre 2020
16:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’amichevole tra l’Inter e il Pisa, che riapre a San Siro a mille tifosi, è un test per la riapertura degli impianti in vista del campionato, che inizia oggi a porte chiuse. A mettere a punto il piano di misure di rientro, di concerto con i Club Fc Internazionale, Ac Milan e la Lega Serie A, è la Gae Engineering. La società torinese ha messo a punto un programma di calcolo che permette di visualizzare i movimenti post-Covid e, quindi, di definire il protocollo di comportamento individuale.
“E’ la prima applicazione del nostro protocollo. Lo studio iniziale – spiega Giuseppe Gaspare Amaro, ad di GAe Engineering, azienda che opera nel settore della sicurezza in manifestazioni pubbliche e grandi eventi – ci è stato commissionato dalla Juventus per l’Allianz Stadium ed è stato portato a compimento con la cooperazione dello staff operativo della stessa società.
Da questo studio, che la Juventus ha messo a disposizione della Lega di serie A, è scaturito il Piano generale per gli impianti della serie A che la stessa Lega ha poi consegnato al Governo.
Sarà un test di verifica delle norme di sicurezza che abbiamo preparato per 17 impianti sportivi della Serie A di calcio chiusi a causa dell’emergenza Covid 19. Attraverso un programma di calcolo abbiamo simulato il tempo di accesso all’interno degli impianti sportivi, il movimento dei flussi, quindi abbiamo analizzato la distanza di sicurezza per ogni persona, necessaria per arginare possibili contagi. I risultati consentono di visualizzare una proiezione dei movimenti post-Covid e definire il protocollo di comportamento individuale”.
GAe Engineering opera nel settore della sicurezza in manifestazioni come il Giro d’Italia, i Carnevali di Venezia e Ivrea. Ha curato la progettazione antincendio del Palazzo Italia per Expo2015, del Buc e del Muse di Trento, di Torre Intesa Sanpaolo, della Fondazione Prada e Westfield a Milano. Ha predisposto Piani di fruizione degli spazi pubblici a prova di pandemia per Polignano (Lecce) e Bardonecchia (Torino), primi comuni Covid Free.  CALCIO  TECNOLOGIA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Juve: Pirlo “aspettiamo attaccante, ma non c’è fretta”
Higuain “aveva voglia di cimentarsi in un campionato diverso”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 settembre 2020
16:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia del suo esordio da allenatore con la Juventus, Andrea Pirlo analizza la situazione legata al mercato e a un innesto in attacco che ancora non è arrivato: “Stiamo aspettando tutti il numero 9, ma il mercato è lungo: ci sono problemi per qualsiasi squadra, siamo sereni per chi abbiamo. In futuro speriamo arrivi anche il centravanti, ma non c’è fretta”. Pirlo ha parlato anche di Higuain: “Aveva voglia di cimentarsi in un campionato diverso, abbiamo trovato una strada comune velocemente”.  JUVENTUS

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Stadi: Cirio, se governo non interviene faremo noi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 settembre 2020
16:33
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo le dichiarazioni del ministro Spadafora, ci siamo interfacciati con Roma. Il Governo ha assicurato l’emanazione di un provvedimento nazionale nelle prossime ore”. Così il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, sulla riapertura degli stadi. “Ci auguriamo che non sia l’ennesimo annuncio – aggiunge -, in tal caso risolveremo la cosa la prossima settimana a livello regionale”.
Dopo l’intervento del governatore Cirio, il ministro per le Autonomie Francesco Boccia ha convocato per questo pomeriggio, alle 17.30, una riunione in videoconferenza per discutere della questione della riapertura degli stadi a cui parteciperanno i ministri Spadafora e Speranza, oltre al presidente della Conferenza delle Regioni, Bonaccini.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, in Piemonte un decesso e 74 nuovi contagi
Stabili i ricoveri, sono 50 i nuovi guariti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 settembre 2020
17:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ di un decesso, il primo dopo alcuni giorni, e 74 contagi il bilancio dell’emergenza Coronavirus nelle ultime 24 ore in Piemonte. Lo rileva l’Unità di crisi regionale, che segnala anche 50 guariti. Invariato il numero dei ricoverati, in terapia intensiva (6) come non in terapia intensiva (140). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.158. I tamponi diagnostici finora processati sono 666.3091, di cui 369.272 risultati negativi.
Dall’inizio della pandemia, in Piemonte ci sono stati 4.154 decessi, 34.241 contagi e 27.450 guariti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Referendum: Torino, oltre metà presidenti seggio dà forfait
Rinunce 1.487 scrutatori su 2.800, Comune lavora a sostituzioni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 settembre 2020
19:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati 506 su 919 i presidenti di seggio che hanno rinunciato all’incarico a Torino, mentre le rinunce degli scrutatori sono state 1.487 su 2.800. Il Comune ha provveduto a sostituire i Presidenti attingendo dal proprio personale inquadrato in fascia D.
Per quanto riguarda gli scrutatori, attualmente ne è già stato sostituito un terzo e la sostituzione sarà completata entro la serata di oggi grazie alla grande affluenza di giovani che hanno risposto e stanno continuando a farlo all’appello lanciato dalla Città attraverso il portale di Torino Giovani.
“La macchina comunale lavorerà fino a tarda sera per completare tutte le operazioni – informa la Città in una nota – e domattina sarà già attiva a partire dalle ore 6,30 per garantire il regolare svolgimento delle elezioni in caso di eventuali sostituzioni dovute a imprevisti dell’ultimo momento”.  POLITICA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Fiorentina-Torino 1-0
Ha deciso il primo match del campionato una rete di Castrovilli
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
19 settembre 2020
20:08
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina ha battuto il Torino 1-0 (0-0) nella prima partita del campionato di calcio di Serie A 2020/21. Ha deciso il match disputato sul terreno dello stadio Artemio Franchi di Firenze una rete di Castrovilli al 33′ della ripresa.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
1-0 per la Fiorentina, Toro inizia perdendo
Gol partita di Castrovilli nella ripresa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 settembre 2020
20:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Inizia con una sconfitta il campionato del Torino, che al Franchi perde 1-0 contro la Fiorentina. Di Castrovilli, al 33′ della ripresa, il primo gol della serie A, che decide la partita. Una vittoria meritata, soprattutto nel secondo tempo, quando la squadra di Iachini ha schiacciato in difesa i granata, che si sono svegliati solo dopo lo svantaggio. In precedenza Zaza aveva sprecato una occasionissima, fallendo un facile assist per Belotti.
Granata dunque da rivedere, con qualche limite soprattutto dalla metà campo in su, proprio dove sono attesi gli innesti di un play e, soprattutto, di un trequartista. Insufficiente la prova in quel ruolo di Berenguer, che nel primo tempo ha anche fallito un gol facile, e di Verdi, subentrato ad una ventina di minuti dalla fine. Bene come sempre il Gallo, che la difesa viola ha spesso fermato con le cattive; il capitano granata si è visto annullare nel recupero un gol per fuorigioco.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da domani stadi di A aperti per mille persone
Allianz verso apertura, ma manca ancora l’ufficialità
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 settembre 2020
20:31
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da domani stadi aperti per tutte le partite di serie A, per un massimo di ingressi di mille persone sugli spalti. È quanto stabilito, secondo quanto si è appreso, durante un incontro organizzato dal ministro Boccia, che ha convocato il presidente della conferenza delle Regioni Bonaccini, in presenza dei ministri Speranza e Spadafora. Ma si lavora anche, da qui al 7 ottobre, per dare un contributo condiviso tra governo e regioni in vista del prossimo dpcm, anche in base alle valutazioni di Salute e Cts della curva epidemiologica, per definire una percentuale di ingresso che tenga conto della capienza degli impianti per ogni disciplina sportiva.
Si va dunque verso l’apertura dell’Allianz Stadium, domani sera, in occasione di Juventus-Sampdoria. Manca però ancora l’ufficialità della Regione Piemonte.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Piemonte riapre stadi, verso Juve-Samp con tifosi
Regione recepisce indicazioni governo, accesso a 1000 persone
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
19 settembre 2020
20:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da domani anche in Piemonte, come previsto dal Governo, sarà possibile tornare a giocare il Campionato di Serie A di calcio in presenza di pubblico. Lo comunica il presidente della Regione, Alberto Cirio, che nelle prossime ore firmerà una ordinanza in tal senso. L’Allianz Stadium può dunque riaprire per Juventus-Sampdoria, in programma domani sera, a mille persone, e nel rispetto dei protocolli di sicurezza.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: fonti Juve, pronti a riaprire lo Stadium
Mille spettatori selezionati tra ospiti sponsor
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
19 settembre 2020
21:08
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus “è pronta a riaprire l’Allianz Stadium” per Juventus- Sampdoria, in programma domani sera, “a mille tifosi”, così come previsto dal governo e recepito dalla Regione Piemonte. Lo si apprende da fonti vicine alla società. I mille spettatori, sempre secondo quanto si apprende, saranno selezionati tra gli ospiti dei tifosi, dal momento che a 24 ore dalla partite sarebbe impossibile aprire la vendita dei tagliandi.

Cronaca tutte le notizie in tempo reale! Sono sempre assolutamente aggiornate e dettagliate! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 11 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:08 DI SABATO 19 SETTEMBRE 2020

ALLE 03:46 DI DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid:Istat,Italia perderà da 35-54mln ‘anni-vita’ nel 2021
Blangiardo, scenario riporta a livelli metà anni ’80
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TREVISO
19 settembre 2020
11:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia nel 2021 potrebbe perdere, per il Covid, tra i 35 e i 54 milioni di anni-vita. Nel 2020 il Covid-19 ha provocato un aumento del numero dei morti pari a 48.849 e potrebbero diventare al termine dei dodici mesi 78.159. Se l’andamento delle morti di quest’anno dovesse quindi essere la regola, e non una variazione temporanea, questi sarebbero i tagli al patrimonio demografico del nostro Paese. E’ una elaborazione dell’Istat, presentata dal presidente Gian Carlo Blangiardo al Festival della Statistica e della Demografia in corso a Treviso. “Il patrimonio demografico”, ha precisato il presidente Gian Carlo Blangiardo, “è il totale di anni che, in un dato istante, una popolazione ha ancora davanti a sé sulla base della sua composizione per sesso ed età e delle aspettative di vita, distintamente per sesso, di ogni singola età”.
Lo studio statistico della popolazione consente, infatti, di valutare, oggi, il patrimonio demografico dell’Italia. I 60 milioni e 245 mila residenti al primo gennaio 2020 avevano 2 miliardi e 379 milioni di anni-vita ancora da vivere e 2,7 miliardi quelli vissuti. Il bilancio del 2020 dovrebbe verosimilmente segnare, rispetto all’anno precedente, una perdita di 1,5 milioni di anni-vita, di cui 2/3 per minori nascite e 1/3 per maggiori morti. “Quello del 2021”, ha concluso Gian Carlo Blangiardo, “presenta invece maggiori incognite. La perdita, per la parte dovuta ai nati previsti in 27mila in meno sul 2020, è valutata in 2,2 milioni di anni-vita. La perdita derivante dalla mortalità è soggetta all’evoluzione della pandemia, e può oscillare tra i 35 e i 54 milioni di anni-vita”.
Questo scenario porta l’Italia ai livelli della metà degli Anni Ottanta, pur disponendo oggi di 4 milioni di residenti in più.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Sileri: ‘Votare ritorno alla normalità. Gel e matita disinfettata’
‘Saranno rispettati i protocolli, no agli assembramenti’ precisa il viceministro. ‘Il rirtono dei tifosi negli stadi è auspicabile con misure in sicurezza. Scelta dell’Emilia Romagna non è fuga in avanti’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
19 settembre 2020
16:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un ritorno alla normalità andare a votare. Domani e dopodomani si vota e si vota in sicurezza: i protocolli eviteranno gli assembramenti, ci sono percorsi di entrata e uscita, gel disinfettante all’esterno e all’interno, la matita verrà disinfettata”. Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri rispondendo a una domanda dei cronisti a margine di un evento a Bologna. “Questa è la nostra normalità: finché il virus non deciderà, per conto suo, di modificarsi in una forma favorevole per il genere umano o finché non avremo il vaccino – ha concluso il viceministro – dovremo fare i conti con questa nuova normalità”.
“Non bisogna essere bianco o nero. E’ auspicabile un ritorno dei tifosi allo stadio con misure che consentono la sicurezza. Anche a me fa male vedere gli stadi vuoti. Se le cose andranno avanti così, è vero che abbiamo un aumento dei casi ma è tutto sotto controllo al momento, non vedo perché non si possano aprire gli stadi, con un numero molto ridotto di persone e con regole definite”.
Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, questa mattina a Bologna per la nascita dell’Irccs Sant’Orsola, rispondendo a una domanda dei cronisti sull’ordinanza firmata dal presidente della Regione dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini sulla apertura al pubblico di stadi ed eventi sportivi.
“Non credo” che la decisione del governatore “sia una fuga in avanti – ha spiegato Sileri – ma rientra nella giusta progressione verso la normalità assoluta. Dovrebbe allora essere una fuga in avanti anche la mia che ho proposto di ridurre la quarantena da 14 a 7 giorni, purché ci sia un tampone al termine dei 7 giorni che dimostri negatività. E’ questa nuova fase: la prima era di emergenza, e l’abbiamo gestita – ha concluso – ora ci troviamo in una fase di osservazione. Il ritorno alla normalità c’è grazie al controllo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo imparato a stare distanti, a usare la mascherina, a lavarci le mani, a informare i nostri medici curanti, se abbiamo i sintomi o sul rimanere a casa: su questo ultimo aspetto qualcosa manca. Questo, forse, deve ancora essere appreso meglio”. Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri parlando, a margine di un evento a Bologna, con i cronisti sulle misure preventive per contenere i contagi da Covid-19. Fondamentali sono “il monitoraggio – ha spiegato – maggiori controlli, più libertà per chi è negativo e ha passato il periodo di isolamento. Così c’è il ritorno alla normalità”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Anm conferma l’espulsione di Palamara: ‘Mai venduto la mia funzione’
“La mia funzione non l’ho venduta né a Lotti, né a Centofanti né a nessuno”, ha precisato. L’ex pm era stato ascoltato in mattinata, ‘chiedo un giudizio sereno’. Poniz: ‘L’Associazione a cui pensa non esiste più’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
19 settembre 2020
16:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Diventa definitiva l’espulsione per gravi violazioni del codice etico di Luca Palamara dall’ Associazione nazionale magistrati, di cui è stato presidente negli anni dello scontro più duro con il governo Berlusconi. L’assemblea generale degli iscritti al sindacato delle toghe, riunita a ranghi ridottissimi ( un centinaio i presenti a fronte di 7mila soci) ha confermato il provvedimento del 20 giugno scorso del Comitato direttivo centrale dell’ Anm, bocciando il ricorso del pm romano sospeso dalle funzioni e dallo stipendio e imputato a Perugia per corruzione. Solo 1 voto a favore del ricorso. “L’ Anm a cui pensa Luca Palamara “non esiste più e questo è un buon risultato”. Così il presidente del sindacato delle toghe Luca Poniz ha concluso gli interventi all’assemblea generale dei magistrati, che si deve pronunciare sul ricorso dell’ex pm romano contro la sua espulsione.Il riferimento è a un’intercettazione in cui Palamara diceva che l’Anm, di cui lui è stato presidente, non conta più nulla. “Se intendeva dire che dopo di lui l’ Anm svolge un altro ruolo, non di autocollocazione, sono contento “ha aggiunto Poniz, rivendicando all’attuale gruppo dirigente il fatto di essere intervenuto su questa vicenda “senza reticenze e paura”. “Da magistrato e da cittadino che crede profondamente nel valore della giustizia equa ed imparziale ribadisco che le decisioni devono essere rispettate. Con altrettanta forza ribadisco di non aver mai barattato la mia funzione. Auguro buon lavoro all’Anm nell’auspicio che torni ad essere la casa di tutti i magistrati”. Così Luca Palamara ha commentato la decisione dell’Anm di espellerlo
Luca Palamara in mattinata è stato ascoltato dall’assemblea dei magistrati iscritti all’Anm sul ricorso che ha presentato contro la sua espulsione dal sindacato delle toghe – di cui è stato presidente- per gravi violazioni del codice etico. Lo ha deciso la stessa assemblea. “La mia funzione non l’ho venduta né a Lotti, nè a Centofanti nè a nessuno”, ha precisato dubito il magistrato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Chiedo di essere giudicato serenamente”, ha proseguito, parlando all’assemblea dell’Anm. “Sono qui perche’ penso che prima vengano gli interessi di tutti, della magistratura, dei colleghi che mio malgrado sono stati travolti”, ha dichiarato assicurando di non aver mai voluto sottrarsi al giudizio dell’Anm e ai processi. “Il confronto con la politica sulle nomine è sempre esistito”, ha sottolineato il magistrando intervenendo anche sulla famosa riunione all’Hotel Champagne per la nomina del Procuratore di Roma: “Non era un incontro clandestino”, ha detto.
“Sono stato travolto e nella fiumana mi sono perso, ma non mi sento di essere stato moralmente indegno”, ha assicurato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Comune Offida rimborsa test e tamponi
In buoni spesa presso negozi città
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
OFFIDA
19 settembre 2020
16:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rmborso di 15 euro per chi ha effettuato il test sierologico e di 30 euro per chi ha fatto il tampone. La Giunta di Offida, piccolo Comune con meno di 5.000 abitanti in provincia di Ascoli Piceno, ha deliberato che i cittadini che hanno effettuato i test anti Covid saranno parzialmente rimborsati con dei buoni da spendere nelle attività commerciali della città. Gli interessati dovranno presentare la domanda, entro e non oltre il 2 ottobre, corredata da autocertificazione e copia della ricevuta del test effettuato.
“La situazione dei positivi rimane sotto controllo – sottolinea il sindaco Luigi Massa -. Ci sono 21 casi accertati, ma l’aspetto importante che ci lascia fiduciosi e sereni è che la catena della positività sia stata subito definita e controllata dal Sisp che monitora costantemente la situazione.
Delle circa 100 persone attualmente in isolamento domiciliare.
metà potranno tornare alla vita normale tra domenica e lunedì, quando riapriranno anche le scuole che questa settimana abbiamo prudenzialmente preferito tenere chiuse”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: impennata morti, sono 24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dato più alto dal 7 luglio. Frena aumento contagi, sono 1.638
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
19 settembre 2020
17:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Impennata dei decessi per Coronavirus: sono stati 24 nelle ultime 24 ore; ieri erano stati 10. Un dato così alto non si registrava dal 7 luglio, quando le vittime erano state 30. In calo invece i nuovi contagiati: 1.638, contro i 1.907 di ieri. In lieve aumento i tamponi: ne sono stati processati 103.223. Così i dati del ministero della Salute.
Il totale delle vittime ha così raggiunto quota 35.692, quello dei casi positivi 296.569. In Lombardia il maggior aumento dei decessi (+9).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Escursionista precipita e muore su Dolomiti friulane
Recuperato in parete nord Cima Val di Guerra
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FORNI DI SOPRA
19 settembre 2020
17:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il corpo di un escursionista precipitato sopra il rifugio Flaiban Pacherini, tra le Dolomiti Friulane, è stato recuperato questo pomeriggio dall’elisoccorso con l’ausilio di un verricello sotto la parete nord ovest della Cima Val di Guerra. L’escursionista, padovano, stava salendo lungo la via normale con due compagni quando sarebbe scivolato su un tratto friabile, precipitando da una cinquantina di metri.
Al momento i due compagni stanno scendendo a piedi accompagnati da due tecnici del Soccorso Alpino e Speleoloogico, scaricati dell’elisoccorso nei paraggi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Precipita da Monte Pasubio, muore escursionista americano
Caduto nel vuoto a 1.500 m, corpo recuperato da Soccorso Alpino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VICENZA
19 settembre 2020
16:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un escursionista americano di 24 anni è morto precipitando per oltre 150 metri dalla Strada delle Gallerie sul Pasubio.
L’escursionista, che si trovava con un amico all’uscita della 23/a galleria, per motivi da accertare, ha perso l’equilibrio sul bordo della scarpata ed è caduto nel vuoto. Scattato l’allarme, i soccorritori a bordo di un elicottero di Verona Emergenza, partendo dalle coordinate del punto della caduta, ha effettuato una ricognizione e ha individuato il corpo in uno dei numerosi canali a 1.500 metri di quota. È quindi volato al rendez vous con una squadra del Soccorso alpino di Schio, ha imbarcato un soccorritore in supporto alle operazioni e lo ha calato con un verricello di 30 metri assieme al tecnico di elisoccorso dell’equipaggio.
Ottenuto il nulla osta per la rimozione, la salma ricomposta e imbarellata è stata recuperata e trasportata al Rifugio Balasso. Gli altri soccorritori sono andati incontro al compagno del ragazzo, assistito da una coppia che era stata testimone dell’incidente, per riaccompagnarlo a valle a Bocchetta Campiglia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rossella Brescia, #Aperistorie in tv, sognando Callas a teatro
Al via 20/9 su La7. Tra ospiti, anche Maci, Magnini, Trussardi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
19 settembre 2020
14:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Il modello Puglia può essere pericolosissimo: friselle, panzerotti, focacce… e chi va più a cena?”. Ride Rossella Brescia, ballerina, conduttrice, attrice, pugliese doc, a raccontare il rito dell’aperitivo, nuovo must degli italiani, da Nord a Sud, seppur con le dovute “varianti”.
Proprio all’appuntamento ormai immancabile è ispirata la sua nuova avventura in tv: #Aperistorie, programma settimanale di La7, in onda ogni domenica dal 20 settembre alle 12.50.
Con lei, lo chef Roberto Valbuzzi e il bartender Bruno Vanzan a preparare prelibatezze in lounge bar esclusivi di Milano e Roma.
E due ospiti a puntata per raccontarsi, in maniera leggera, curiosa e divertente. Prime ospiti, domenica 20 settembre, sono Chiara Maci, chef, blogger, scrittrice, “che ha saputo rivisitare le ricette della nonna aggiornandole ai nostri giorni”. E poi Alessandra Grillo, wedding planner delle celebrità, che tra i suoi clienti annovera anche Fedez e Chiara Ferragni. In arrivo, poi, nel corso delle sei puntate anche Gaia Trussardi, Raimondo Todaro, Cristina Fogazzi, alias l’Estetista cinica, e Filippo Magnini.
Ogni mattina all’alba anche tra le “voci” di Tutti pazzi per Rds, nella prossima stagione la Brescia sarà nel cast della nuova fiction Mediaset con Raoul Bova, Giustizia per tutti. “Con Luciano Cannito (il coreografo, suo compagno anche nella vita ndr) – dice – abbiamo in cantiere anche un progetto a metà tra danza e prosa su Maria Callas”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lockdown all’italiana, Vanzina divide
Enrico, per prima volta alla regia, scatena social e giornali
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
19 settembre 2020
16:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Molte firme dei giornali si misurano, anche in prima pagina, sulla legittimità di un film come LOCKDOWN ALL’ITALIANA di Enrico Vanzina, mentre la polemica divampa anche sui social. L’interrogativo è: si può scherzare, mettere in commedia, una tragedia come quella del Covid-19? E quindi il primo film dello sceneggiatore Enrico Vanzina alla regia, in sala dal 15 ottobre con Medusa, va sotto esame ma conquista anche allo stesso tempo una pubblicità gratuita inimmaginabile in un periodo, tra l’altro, in cui il cinema ne ha davvero bisogno.
Antonello Piroso su ‘La Verità’ fa bene a ricordare l’ovvio: grandi commedie su grandi disastri ci sono sempre stati, basti pensare a ‘La grande guerra’ di Mario Monicelli o a ‘La vita è bella’ di Roberto Benigni.
C’è invece chi la butta sul ridere come Guia Soncini che su Linkiesta parla di “invidia dei twittaroli”: “Mentre noi – dice – ci baloccavamo con l’idea di una sceneggiatura sulla convivenza forzata durante la pandemia, il regista lo aveva già scritto, girato, montato. Il genio è velocità di esecuzione”. Nello Ajello su Il Messaggero parla invece di ‘ipocrisia’, della volontà anche politica di fare un distinguo tra nord e sud, ovvero “noi abbiamo sofferto di più e così ci spetta il monopolio dell’argomento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E mentre i social si dividono, come capita ormai su ogni argomento, tra odiatori e salvifici, ci si mette pure Lisa Melidoni, la vedova di Carlo Vanzina scomparso due anni fa, che attacca il cognato Enrico al grido di vergogna: “Questa è un’altra VERGOGNA di questo Paese che distribuisce uno schifo del genere”.
Considerando, infine, che il Covid è stato cavalcato da tutti – da Salvatores (Viaggio in Italia) a Michael Bay (Songbird) fino a Kevin McDonald (Life in a day 2020) – non si capisce davvero il perché LOCKDOWN ALL’ITALIANA con la storia di due coppie (Ezio Greggio e Paola Minaccioni, Ricky Memphis e Martina Stella) e costrette a trascorrere la quarantena in casa, possa fare tanto scalpore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo, il Covid affossa prezzi hotel città arte, -22,2% Venezia
Unione Consumatori, -7,5% Firenze, -7,3% di Bologna, -4,5% Roma
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
19 settembre 2020
18:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dal sorprendente -22,2% di Venezia al -7,5% di Firenze, dal robusto -7,3% di Bologna al -4,5% di Roma: crollano i prezzi degli alberghi nel periodo post Covid.
Le principali località turistiche, schiacciate dalle crisi del Covid-19, sono in deflazione per quanto riguarda i prezzi degli alberghi e registrano cali sostenuti nei prezzi degli alloggi.
L’Unione Nazionale Consumatori ha elaborato i dati Istat dell’inflazione di agosto, stilando la classifica delle città e delle regioni che hanno registrato i minori rincari annui per quanto riguarda i servizi ricettivi e di ristorazione, distinguendo quelli di alloggio da quelli di ristorazione.
Venezia, città turistica per eccellenza, si colloca al secondo posto della graduatoria nazionale che vede al primo posto Trapani, con un calo annuo del 29,8%, ossia quasi un terzo. Al terzo posto Grosseto, -14,8%, poi Lucca, -13,9% e al quinto posto Rimini, -10,3%. In media nazionale i prezzi scendono su base tendenziale del 2,1%.
“E’ evidente che questa deflazione record è il segno della crisi e del minor afflusso turistico di italiani e di stranieri registrato questa estate per via dell’emergenza Covid. Al crollo della domanda gli albergatori hanno reagito come potevano e dovevano, ossia abbassando i prezzi, così da cercare di contenere le perdite” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. E continua: “Un calo dei prezzi di cui si sono avvantaggiati i consumatori, risparmiando sul costo della vacanza. Purtroppo temiamo che non sia bastato per risollevare il settore né il calo dei prezzi né il bonus vacanze, decisamente sottoutilizzato. Vista la drammatica situazione serviva una scossa maggiore. Per questo avevamo proposto al Governo di eliminare l’Iva per 3 mesi per tutto il settore turistico, così che allo sconto fatto dagli albergatori si sarebbe potuto aggiungere quello a carico dello Stato, rendendo più appetibili le vacanze”. Dall’altra parte della classifica, i rialzi annui più alti per Parma (+11,4%), Cosenza (11,1%) e Cuneo (+8,4%). “Tra la città più in deflazione e quella con i maggiori rincari, ossia tra Trapani e Parma – spiega Dona – ci sono oltre 40 punti percentuali di differenza (41,2), segno di come la reazione degli albergatori sia stata molto differente a seconda della città e, soprattutto, dei flussi turistici, evidentemente molto diversificati. Alcune località hanno maggiormente risentito della riduzione dei turisti stranieri. Non per niente, le regioni più in deflazione sono la Toscana, al primo posto con una flessione dei prezzi degli alberghi del 6,7%, poi il Veneto (-6,5%) e al terzo posto la Liguria (-6,3%). Alzano i prezzi, invece, nel Trentino Alto Adige, con il rialzo record del 5,3% ed in Campania, +4,1%”. Secondo l’analisi dell’associazione, invece, i ristoranti hanno lievemente aumentato i prezzi. In media nazionale, infatti, in agosto salgono del 2,1% su base annua e non si registrano disparità così evidenti sul territorio nazionale. Solo 3 città hanno impercettibilmente ridotto i loro prezzi: Livorno (-0,2%), La Spezia (-0,1%) e Bergamo (-0,1%). I rialzi maggiori per Trapani (+4,6%), Grosseto (+4,2%) e Pordenone (+3,9%). per quanto riguarda le regioni stabili i prezzi solo in Valle d’Aosta. I maggiori rincari in Friuli-Venezia Giulia (+2,7%) e Trentino (+2,1%).  VAI ALLA POLITICA  VAI ALL’ECONOMIA VAI ALLA TECNOLOGIA  VAI ALLO SPORT  VAI AL CALCIO  VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO  VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE  VAI ALLE PREVISIONI METEO INTERATTIVE