Economia tutte le notizie in tempo reale! - Seguile
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 11 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:57 ALLE 14:40 DI MERCOLEDì 15 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Cambi: euro stabile all’avvio a 1,14 dollari
Yen a 107,2 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
04:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro stabile all’avvio dei mercati.
La moneta unica passa di mano a 1,14 dollari (+0,02%) mentre lo yen a 107,2(+0,05%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: prezzo sopra soglia 40 dollari
In rialzo dello 0,3%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del petrolio scambia sale la soglia dei 40 dollari. Il greggio Wti del Texas segna un prezzo di 40,4 dollari al barile (+0,3%) mentre il Brent del Mare del Nord è quotato 43,03 dollari (+0,29%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve calo a 1807 dollari l’oncia
Ribasso dello 0,11%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
08:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzo dell’oro in lieve calo sui mercati. Il metallo con consegna immediata passa di mano a 1807 dollari l’oncia (-0,11%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: ottimismo in Asia, tassi BoJ invariati, Tokyo +1,56%
Occhi su Beige Book Fed, in arrivo trimestrali Goldman ed eBay
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
08:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ventata d’ottimismo sui listini di borsa di Asia e Pacifico dopo che la Banca Centrale Giapponese (BoJ) ha lasciato invariati i tassi, indicando comunque la sussistenza di rischi per l’economia, che potrebbe scedere tra il 5,7 e il 4,5%. Tokyo ha guadagnato l’1,56%, Seul lo 0,84% e Sidney l’1,88%, grazie anche al rialzo del greggio sopra i 40 dollari al barile. Segno meno per Taiwan (-0,05%) e Shanghai (-0,33%), ancora aperta insieme a Hong Kong (-0,02%) e MUmbai (+2,01%). Positivi i futures sull’Europa e su Wall Street in vista dell’incontro dei ministri degli Europei dell’Ue, dopoi prezzi alla produzione e al consumo nel Regno Unito in linea con lòe dstime e in attesa del dato italiano previsto per le 10.
Dall’Ue arrivano le riserve in giugno, dagli Usa i mutui, i prezzi all’importazione e all’esportazione e l’indice manifatturiero di New York. Segue l’utilizzo degli impianti produttivi e la produzione industriale ed il Beige Book della Fed sull’economia Usa. In arrivo le trimestrali di Asml Holding, Goldman Sachs, eBay e Tom Tom.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp/Bund apre stabile a 164 punti
Rendimento decennale all’1,2%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
08:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura stabile per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna quota 164 punti contro i 165 della chiusura di martedì. Il rendimento del decennale italiano è pari all’1,2%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,83%
Indice Ftse Mib a quota 20.045
get name=admarker-icon-tr.png
eco
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 luglio 2020
09:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta positivo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,83% a 20.045 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in rialzo, Parigi +0,77%
Bene anche Londra (+0,76%) e Francoforte (+0,9%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
09:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta positivo per le principali borse europee. Parigi guadagna lo 0,77% a 5.045 punti, Londra lo 0,76% a 6.226 punti e Francoforte lo 0,9% a 12.812 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano regina Europa (+1,2%), sprint Atlantia
Spread sale a 165, in luce Leonardo, Pirelli ed Stm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
09:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari consolida il rialzo segnato in apertura (Ftse Mib +1,2%) grazie allo sprint di Atlantia (+23% a 14,1 euro), che sorpassa la soglia dei 40 euro dopo l’accordo nella notte con il Governo per l’ingresso di Cdp e lo scorporo di Aspi. Bene anche Leonardo (+3,25%) e Pirelli (+2,75%), il cui vicepresidente esecutivo Marco Tronchetti Provera ha indicato il nome del suo possibile successore nel 2023, proponendo lì’ingresso di Angelos Papadimitriou in Cda come direttore generale e co-amministratore delegato. Acquisti anche su Buzzi (+2,58%) ed Stm (+1,35%). Bene Saipem (+1,66%) ed Eni (+1,22%) con il rialzo del greggio (Wti +0,9% a 40,65 dollari). Sale a 165 punti base lo spread, con cauti aquisti sui bancari Banco Bpm (+0,77%), Unicrtedit (+0,4%), Ubi (+0,42%) e Intesa (+0,34%). Poco mossa Tim (+0,27%), brillante nella vigilia insieme al resto del comparto telefonico in Europa, prese di beneficio su Mediobanca (-0,09%), giù Terna (-0,23%), Unipol (-0,22%) e Generali (-0,26%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: sprint in Borsa (+21%) dopo accordo in Cdm
Titolo ammesso a scambi dopo prolungamento asta pre-apertura
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
10:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari brinda all’accordo in Cdm e Atlantia guadagna fino al 21% dopo un avvio ritardato a seguito del prolungamento dell’asta di pre-apertura. L’intesa con il Governo prevede l’ingresso di Cdp al 51%, lo scorporo e la quotazione in Borsa di Aspi e la progressiva fuoriuscita di Atlantia stessa, attualmente socio di maggioranza con l’88%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva con futures, Milano in testa (+1,15%)
Occhi su Beige Book Fed, in arrivo trimestrali Goldman ed eBay
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
10:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
LUG – Borse europee positive dopo la corsa degli indici a Wall Street ed il successivo rialzo in Asia, con i tassi giapponesi invariati. Milano (+1,15%) è la migliore seguita da Parigi (+0,8%), Londra (+0,76%), Francoforte (+0,63%) e Madrid (+0,2%). Posoitivi i futures Usa in vista dei dati sui mutui, i prezzi all’importazione e all’esportazione e dell’indice manifatturiero di New York. Segue l’utilizzo degli impianti produttivi, la produzione industriale ed il Beige Book della Fed sull’economia Usa. In arrivo anche le trimestrali di Asml Holding, Goldman Sachs, eBay e Tom Tom.
Il rialzo del greggio (Wti +1,14% a 40,76 dollari) spinge i petroliferi Bp (+1,4%), Total e Shell (+1,2% entrambe) ed Eni (+1%) in Piazza Affari, dove fa il botto Atlantia (+22%), riammessa agli scambi dopo un prolungamento d’asta di pre-apertura ed uno stop per eccesso di rialzo. Bene anche gli automobilistici Renault (+4,69%), sulla scia dei 300 ordini ricevuti in Germania per l’elettrica Zoe in leasing, oggetto di incentivi statali. Bene anche Volkswagen (+2,5%) e Pirelli (+2,89%), con l’indicazione del nuovo manager che potrebbe succedere a Marco Tronchetti Provera a partire dal 2023.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pirelli: Tronchetti propone Papadimitriou Dg e co-Ceo
Candidatura in cda il prossimo 23 luglio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
10:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Angelos Papadimitriou, greco, con un curriculum internazionale e in Italia dal 2005, è candidato a raccogliere il testimone da Marco Tronchetti Provera per guidare Pirelli dal 2023.
Sul tavolo del cda il 23 luglio Tronchetti Provera porterà la proposta di una riorganizzazione che prevede la costituzione della Direzione Generale co-CEO e di affidarla ad Angelos Papadimitriou.
Nato ad Atene nel 1966 e laureato in Business Economics and Computer Science alla Brown University e MBA all’Harvard Business School ha avuto importanti esperienze internazionali in Merck & Co., McKinsey & Co. e Schering-Plough. Nel 2003 passa in Glaxo a Londra e diventa responsabile commerciale per l’Europa, per poi prendere nel 2005 la responsabilità dell’Italia, dove assume anche la vicepresidenza di Confindustria Verona con delega all’internazionalizzazione. Nel 2010 diventa amministratore delegato di Coesia, gruppo bolognese attivo nella produzione di macchine per il packaging che lascia a fine 2019.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi: Istat conferma deflazione a giugno, -0,2%. Corre il carrello della spesa
Su mese +0,1%. Pesa ancora l’energia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
10:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Istat conferma nei dati definitivi che l’Italia è in deflazione anche a giugno. L’indice dei prezzi al consumo (NIC), al lordo dei tabacchi, registra un calo dello 0,2% su base annua (come nel mese precedente) e un aumento dello 0,1% su base mensile. “La flessione dei prezzi al consumo su base annua, registrata per il secondo mese consecutivo, continua ad essere il prodotto di spinte contrapposte: quelle deflazionistiche provenienti dai prezzi dei Beni energetici e quelle al rialzo dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona”, commenta l’Istat.
I prezzi del cosiddetto carrello della spesa continuano a crescere a giugno, del 2,1%, in controtendenza rispetto all’inflazione, ma rallentano il ritmo dal 2,4% di maggio. Continua a correre, invece, la frutta fresca che vede un incremento dell’11,5% dopo il +7,9% del mese precedente.
I prezzi dei beni alimentari in generale segnano +2,3%, in lieve rallentamento da +2,5% di maggio. Mentre i prodotti ad alta frequenza d’acquisto (che includono anche i carburanti) tornano a crescere, da una variazione nulla a +0,1%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat, conferma la deflazione a giugno, prezzi -0,2%
Sul mese +0,1%. Pesa ancora l’energia, ma frutta +11,5%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
11:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Istat conferma nei dati definitivi che l’Italia è in deflazione anche a giugno. L’indice dei prezzi al consumo (NIC), al lordo dei tabacchi, registra un calo dello 0,2% su base annua (come nel mese precedente) e un aumento dello 0,1% su base mensile. “La flessione dei prezzi al consumo su base annua, registrata per il secondo mese consecutivo, continua ad essere il prodotto di spinte contrapposte: quelle deflazionistiche provenienti dai prezzi dei beni energetici e quelle al rialzo dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona”, commenta l’Istat.
I prezzi del cosiddetto carrello della spesa continuano infatti a crescere, del 2,1%, in controtendenza rispetto all’inflazione, ma rallentano il ritmo dal 2,4% di maggio.
Prosegue la corsa, invece, la frutta fresca che vede un incremento dell’11,5% dopo il +7,9% del mese precedente.
L'”inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, e quella al netto dei soli beni energetici decelerano rispettivamente da +0,8% a +0,7% e da +1,0% a +0,9.
Mentre l’inflazione acquisita per il 2020 è pari a zero.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat, record dal 2013 per costruzioni di case a fine 2019
Nel quarto trimestre crescita del 5,2%, su anno +8,2%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
11:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le costruzioni hanno registrato una crescita congiunturale del numero di abitazioni del 5,2%, toccando il livello “più elevato dal primo trimestre 2013” nell’ultimo trimestre del 2019, prima che scoppiasse l’emergenza Coronavirus. Lo rileva l’Istat nelle statistiche sui permessi di costruire.
In termini tendenziali l’istituto vede una “forte crescita di tutto il settore residenziale”: +8,1% per il numero di abitazioni e +8,3% per la superficie. E anche il non residenziale è aumentato del 9,5% rispetto allo stesso periodo del 2018.
“In termini tendenziali, per tutti i comparti, si rileva un’inversione di tendenza rispetto a quanto registrato nel trimestre precedente. In particolare, la crescita del numero delle abitazioni e della superficie non residenziale risulta essere la più alta, rispettivamente, degli ultimi sette e sei trimestri”, è il commento dell’Istat.
In termini congiunturali, invece, c’è una diminuzione per la superficie utile sia delle abitazioni, dello 0,2%, sia dei fabbricati non residenziali, del 3,2%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Debito record sopra 2.500 mld, raddoppia fabbisogno in 5 mesi
Bankitalia, con la crisi entrate ridotte di un terzo a maggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
12:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il debito pubblico a maggio vola a 2.507,6 miliardi, 40,5 miliardi in più in un mese. Sul nuovo record pesa il fabbisogno del mese pari a 25,0 miliardi, e che fra gennaio e maggio raggiunge i 66,4 miliardi di euro, più del doppio dei 29,6 miliardi dello stesso periodo del 2019.
E’ quanto emerge dalle tabelle di Bankitalia sui conti pubblici. Il dato è un assaggio dell’impatto della crisi del Covid sui conti pubblici: solo a maggio, le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 24,6 miliardi, in diminuzione del 27,8% (-9,5 miliardi) rispetto allo stesso mese del 2019, “risentendo della sospensione di alcuni versamenti fiscali disposta dai provvedimenti governativi approvati negli ultimi mesi e del peggioramento del quadro macroeconomico”. Nei primi cinque mesi del 2020 le entrate tributarie sono state pari a 143,7 miliardi, in diminuzione dell’8,2% (-12,9 miliardi) rispetto al corrispondente periodo del 2019″.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano accelera (+1,6%), rally Atlantia, bene Pirelli
Spread sale a 165,8 punti, banche in ordine sparso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
12:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari consolida il rialzo e il primato in Europa (Ftse Mib +1,6%) spinta da Atlantia (+24%), in ulteriore allungo dopo l’intesa raggiunta dnella notte in consiglio dei ministri, che salva la concessione ad Autostrade per l’Italia. Bene anche Pirelli (+3,37%), il cui vicepresidente Marco Tronchetti Provera ha individuato il nome del possibile successore a partire dal 2023, proponendo la nomina di Angelos Papadimitriou come direttore generale e co-amministratore delegato. In luce Buzzi (+4,18%), in vista del Consiglio Europeo di venerdì sul fondo Next Generation Europe, Leonardo (+3,95%), Prysmian (+3,31%) ed Stm (+2,22%). Il rialzo del greggio (Wti +1%) favorisce Saipem (+1,57%) ed Eni (+0,9%), mentre il progresso dello spread a 165,8 punti fa muovere le banche in ordine sparso. Poco mossa Unicredit (+0,04%), che ha ricevuto richieste di sottoscrizione per 1,85 miuliardi di euro per un nuovo bond con scadenza 2027, , più vivaci invevce Intesa (+1%), Ubi (+0,9%) e Banco Bpm (+2,05%). Pochi i segni meno, limitati a Terna (-0,58%), Tim (-0,4%), Snam (-0,34%) e A2a (-0,36%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa corre con futures, Milano +2%, Parigi +2,4%
Spread e greggio. Occhi su trimestrali e Beige Book Fed
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
13:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consolidano il rialzo le borse europee guidate da Parigi (+2,4%) e Milano (+2%), seguite da Londra (+1,85%), Francoforte (+1,75%) e Madrid (+1,2%). In rialzo i futures Usa dopo il rialzo delle richieste di mutui (+5,1%) ed in attresa dei prezzi all’importazione e all’esportazione, dell’indice manifatturiero di New York, dell’utilizzo degli impianti produttivi, della produzione industriale e del Beige Book della Fed sull’economia Usa. In arrivo anche le trimestrali di Asml Holding, Goldman Sachs, eBay e Tom Tom.
Gli acquisti si concentrano sul comparto auto, con Renault (+5,3%) spinta dagli ordini e dalle richieste di informazioni ricevute sui modelli elettrici Zoe, coperti dagli incentivi pubblici in Germania. In luce anche Volkswagen (+4%), Pirelli (+4,5%), il cui vicepresidente esecutivo Marco Tronchetti Provera ha indicato il possibile successore dal 2023 in Angelos Papadimitriou, proposto come direttore generale e co-amministratore delegato. Il calo dello spread a 164,9 punti spinge oi bancari Intesa e Ubi (+2% entrambe), Banco Bpm (+1,6%) e Unicredit (+1,1%), che ha emesso un nuovo bond da 1,25 miliardi con ordini per 2,1 miliardi. Sprint di Atlantia ( +24,6%) sulla scia dell’accordo per il riassetto di Aspi, mentre il rialzo del greggio (Wti +1,4% a 40,86 dollari) favorisce Total (+1,7%), Bp e Shell (+1,6% entrambe) insieme a Eni (+1,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: Bruxelles avvia offensiva contro paradisi Ue
‘Rivediamo i regimi fiscali dannosi e anti concorrenziali’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
15 luglio 2020
13:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue rilancia la sua offensiva contro l’evasione fiscale delle aziende in Europa, ed alza il tiro per colpire quei Paesi che concedono non solo “misure preferenziali” ma che hanno in piedi “regimi fiscali che possono avere gli stessi effetti dannosi”, togliendo gettito ai Governi e quindi ai cittadini. Bruxelles propone quindi di modificare il Codice di condotta della tassazione per le imprese che finora ha regolato il concetto di ‘concorrenza fiscale equa’ all’interno della Ue.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A quota 2,6 mln moratorie sui prestiti (290 mld)
Task force, oltre 830 mila richieste finanziamento da Pmi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
14:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si confermano su volumi elevati, oltre 2,6 milioni per un valore di quasi 290 miliardi, le domande di adesione alle moratorie sui prestiti, mentre superano quota 830.000 le richieste di garanzia per i nuovi finanziamenti bancari per le micro, piccole e medie imprese presentati al Fondo di Garanzia per le PMI. Attraverso ‘Garanzia Italia’ di Sace sono state concesse garanzie per 9 miliardi di euro, su 215 richieste ricevute.
Questi i principali risultati della rilevazione settimanale effettuata dalla task force per l’attuazione delle misure a sostegno della liquidità adottate dal Governo per far fronte all’emergenza Covid-19, di cui fanno parte Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero dello Sviluppo Economico, Banca d’Italia, Associazione Bancaria Italiana, Mediocredito Centrale e Sace
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: Reddito a 2,9 milioni di persone
Rem a mezzo milione
get name=admarker-icon-tr.png
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 luglio 2020
14:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1 milione e 221 mila le famiglie che hanno percepito il Reddito e la Pensione di cittadinanza con un importo medio del beneficio pari a circa 521 euro. E’ quanto riporta l’Osservatorio statistico dell’Inps, riferito al periodo che va dall’aprile del 2019 a giugno del 2020. Le persone complessivamente interessate sono 2,9 milioni.
Quanto al Reddito di emergenza, al 30 giugno 2020 risultano 209mila i nuclei percettori di almeno una mensilità, con 518mila persone coinvolte e un importo medio mensile di 572,48 euro.
Alla stessa data le famiglie richiedenti la misura risultano essere 455 mila. Nel dettaglio, al 46% di queste è stato erogato il beneficio, al 49% (223mila) è stato respinto mentre il restante 5% (23mila) è in attesa di definizione della domanda.
La misura è stata istituita per dare sostegno alle famiglie in difficoltà a causa dell’epidemia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina minaccia contromisure dopo la mossa di Trump su Hong Kong
Ministero degli Esteri: “Imporremo sanzioni su dirigenti ed entità americane”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
15 luglio 2020
13:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha assicurato contromisure verso gli Usa dopo che oil presidente americano Donald Trump ha firmato sia la legge sulle sanzioni ai dirigenti cinesi per le nuove regole sulla sicurezza nazionale a Hong Kong e alle banche che hanno attività con loro sia l’ordine esecutivo che chiude lo status di partner commerciale preferenziale per l’ex colonia.
“La Cina prenderà le necessarie risposte a tutela dei suoi legittimi interessi e imporrà sanzioni contro rilevanti dirigenti ed entità Usa”, ha detto il ministero degli Esteri in una nota.
Pechino si “oppone con forza” alle ultime azioni americane che violano “gravemente il diritto internazionale le norme di base delle relazioni internazionali, si legge ancora nella nota che esorta Washington a smettere di interferire nei suoi affari interni. La Cina ribadisce “l’incrollabile determinazione e la volontà di salvaguardare la sovranità nazionale”, assicurando che i tentativi della parte americana di ostacolare l’attuazione della legge sulla sicurezza nazionale di Hong Kong “non avranno mai successo”. Pertanto, “esortiamo gli Usa a correggere i propri errori” astenendosi dalle interferenze “in questioni puramente interne”, conclude la nota.
Intanto il New York Times ha deciso di trasferire a Seul una parte dei propri giornalisti della redazione di Hong Kong in seguito alle crescenti preoccupazioni per la nuova legge sulla sicurezza imposta da Pechino nell’ex colonia britannica.
La nuova legge, scrive il Nyt sulla sua edizione online, “ha turbato le testate giornalistiche ed ha creato incertezza sulle prospettive della città come hub del giornalismo”. Secondo il piano, i reporter rimarranno a Hong Kong, ma il team che si occupa dell’edizione digitale verrà trasferito gradualmente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Riteniamo che sia prudente elaborare piani di emergenza e iniziare a distribuire il nostro corpo redazionale in tutta la regione”. VAI ALLA POLITICA

Annunci
Economia tutte le notizie in tempo reale!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 13 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:11 DI MARTEDì 14 LUGLIO 2020

ALLE 04:57 DI MERCOLEDì 15 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: in calo a 39,36 dollari al barile
Brent scende a 42,12 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
08:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio deboli sui timori per le prospettive economiche globali ed in attesa dell’incontro Opec di questa settimana: i contratti sul greggio Wti con scadenza ad agosto cedono 1,62% a 39,46 dollari al barile. In calo anche il Brent che perde l’1,38% a 42,12 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: resta sui 1.800 dollari l’oncia
Cede lo 0,1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
08:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’oro quasi ferme con gli investitori che restano cauti in attesa di segnali di orientamento sulle prospettive economiche: il lingotto con consegna immediata pasa di mano a 1.800 dollari l’oncia limando dello 0,1% il prezzo della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia chiude in rosso, pesa il calo della Cina
Giù Tokyo (-0,87%), lo yen perde terreno sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
08:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono in calo dopo i dati della Cina con il surplus commerciale che frena e l’export che segna un rialzo. I mercati guardano con timore all’andamento dei contagi da coronavirus mentre tornano le tensioni tra Pechino e gli Usa.
Tokyo (-0,87%) conclude la seduta in rosso. Sul fronte valutario lo yen perde terreno sul dollaro a 107,20, ed è stabile a 121,70 sull’euro. A mercati ancora aperti sono in forte calo Hong Kong e Shanghai (-1,4%), Shenzhen (-1,8%), Mumbai (-1,4%) e Seul (-0,1%).
Sul fronte macroeconomico previsti i dati sulla produzione indusstriale dell’Eurozona e l’inflazione di Germania e Spagna.
Previsti anche il Pil e la produzione commerciale del Regno Unito. Dagli Usa in arrivo l’andamento dell’inflazione e le scorte settimanali di petrolio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre stabile a 165 punti base
Rendimento del decennale italiano all’1,22%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
08:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata senza variazioni rispetto alla chiusura di ieri per lo spread tra Btp e Bund che segna 165 punti. Il rendimento del titolo decennale italiano è all’1,22%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso all’avvio, a 1,1346 dollari
Moneta unica vale 121,76 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
08:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro poco mosso questa mattina all’avvio dei mercati. La moneta unica segna 1,1346 rispetto al dollaro (1,1344 ieri sera dopo la chiusura di Wall street) e 121,76 yen.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo (-1,02%)
Indice Ftse Mib a 19.819 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
09:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in calo.
L’indice Ftse Mib cede l’1,02% a 19.819 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in calo, timori per nuova ondata contagi
Parigi (-1,3%), Francoforte (-1,23%), Londra (-0,87%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
09:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aprono in calo con gli investitori che temono una nuova ondata di contagi da coronavirus. Si guarda anche all’andamento dell’economia globale e alle tensioni tra Cina e Stati Uniti.
Avviano la seduta in rosso Parigi (-1,3%), Madrid (-1,29%), Francoforte (-1,23%), Londra (-0,87%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in calo su timori Coronavirus, Milano -0,95%
Spread, petrolio ed euro poco mossi, in luce Atlantia, Tim
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
10:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in affanno sui timori degli investitori di una nuova ondata di contagi da coronavirus dopo il lockdown in California. A pesare sui listini anche la frenata del surplus commerciale cinese mentre i future su Wall Street si mostrano positivi.
L’indice d’area Stoxx 600 cede l’1,33% con vendite in particolare sui titoli legati all’informatica ma anche automotive e farmaceutica. Tra le singole Piazze le più pesanti sono Parigi (-1,78%) e Francoforte (-1,50%). Londra lascia lo ,0,51% mentre Milano lima ad un -0,95% con il Ftse Mib a 19.812 punti. Sempre in controcorrente Atlantia (+1,98%) in attesa delle decisioni del Governo sulla vicenda della concessione ad Autostrade. Allungano poi Tim (+1,42%), Azimut (+1,27%) e tra i bancari Mediobanca (+1,67%) e Banco Bpm (+1,40%).
Lo spread è sempre poco mosso in area 165 punti base.
Stabile anche l’euro a 1,1347 sul dollaro così’ come il petrolio con il wti a 39,5 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Imprese Vincenti, 4mila aziende candidate
Dopo l’estate la seconda edizione del roadshow che valorizza Pmi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 luglio 2020
11:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Parte dopo l’estate il roadshow di ‘Imprese Vincenti’, programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle Pmi lanciato nel 2019 che ha già accompagnato 120 aziende in percorsi di valorizzazione e crescita. Per la seconda edizione, lanciata a gennaio scorso, sono state raccolte oltre 4.000 autocandidature di aziende, raddoppiando i numeri dello scorso anno. Un segnale importante che testimonia la volontà di molte imprese di puntare sulle proprie capacità distintive per intraprendere un percorso di crescita nonostante le complessità del contesto.
“Con la prima edizione di Imprese Vincenti abbiamo contribuito a far emergere tante aziende che hanno i numeri per crescere e che hanno dimostrato di saper rispondere alla crisi economica grazie a spirito imprenditoriale, entusiasmo, tenacia e managerialità – spiega Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo -. Di fronte all’ulteriore severa crisi generata dalla pandemia, dobbiamo continuare a valorizzare i talenti delle aziende eccellenti che si mantengono resilienti e capaci di guardare avanti. L’attuale mercato presenta segmenti che performano, e altri invece in grande difficoltà; è oltremodo necessario per ciascuna impresa mettere a fuoco le proprie potenzialità e indirizzare le proprie energie, anche grazie a Imprese Vincenti. Per noi però tutte le imprese che si stanno impegnando nella ripartenza sono comunque vincenti, dobbiamo accompagnarle verso il rilancio e la crescita. Il virus ci sta mostrando che chi ha impostato correttamente la propria strategia imprenditoriale riesce a reagire e a ripartire”. PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Lavoro: imprese prevedono 263mila assunzioni a luglio,-38,6%
Unioncamere, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
11:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono circa 263 mila le assunzioni previste dalle imprese nel mese di luglio 2020. Le figure professionali più richieste in questo periodo riguardano anzitutto le attività commerciali e del turismo a partire dagli addetti nelle attività di ristorazione (circa 57mila), dal personale non qualificato nei servizi di pulizia (circa 34mila) e dagli addetti alle vendite (oltre 20 mila). E’ quanto risulta dal Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, che elabora le previsioni occupazionali di luglio Rispetto allo stesso periodo del 2019 si prospetta un calo complessivo delle entrate pari a -38,6% (più forte nell’industria che nei servizi). Si riducono anche le imprese che programmano assunzioni (sono il 10%, contro il 16% di un anno fa). Per il trimestre luglio-settembre le entrate previste si attestano a 622mila, evidenziando in questa fase incertezza diffusa soprattutto per il mese di settembre. I contratti proposti dalle imprese a luglio sono prevalentemente contratti a termine, tipologia che cresce di 3 punti percentuali rispetto al 2019 (59,5% contro 56,3%).
Parallelamente in questa fase diminuiscono i contratti a tempo indeterminato (17% contro 20,2%). Leggero incremento per i contratti di apprendistato (5,4%, +0,3 punti), mentre diminuisce la previsione per i contratti di somministrazione (8,4%, -1,4 punti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono circa 263 mila le assunzioni previste dalle imprese nel mese di luglio 2020. Le figure professionali più richieste in questo periodo riguardano anzitutto le attività commerciali e del turismo a partire dagli addetti nelle attività di ristorazione (circa 57mila), dal personale non qualificato nei servizi di pulizia (circa 34mila) e dagli addetti alle vendite (oltre 20 mila). E’ quanto risulta dal Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, che elabora le previsioni occupazionali di luglio Rispetto allo stesso periodo del 2019 si prospetta un calo complessivo delle entrate pari a -38,6% (più forte nell’industria che nei servizi). Si riducono anche le imprese che programmano assunzioni (sono il 10%, contro il 16% di un anno fa). Per il trimestre luglio-settembre le entrate previste si attestano a 622mila, evidenziando in questa fase incertezza diffusa soprattutto per il mese di settembre. I contratti proposti dalle imprese a luglio sono prevalentemente contratti a termine, tipologia che cresce di 3 punti percentuali rispetto al 2019 (59,5% contro 56,3%).
Parallelamente in questa fase diminuiscono i contratti a tempo indeterminato (17% contro 20,2%). Leggero incremento per i contratti di apprendistato (5,4%, +0,3 punti), mentre diminuisce la previsione per i contratti di somministrazione (8,4%, -1,4 punti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa resta in flessione, future Usa positivi
Milano -1%, spread stabile, bene Atlantia e Tim
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
12:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee a metà seduta restano in calo sui timori, dopo il nuovo lockdown in California, che ci possa essere una recrudescenza dei contagi da Coronavirus. I future su Wall Street sono tuttavia positivi.
L’indice europeo, lo stoxx 600, perde oltre un punto percentuale sebbene a maggio, con l’allentamento delle misure di contenimento del Covid-19, la produzione industriale sia risalita del 12,4% nella zona euro e dell’11,4% nella Ue-27 rispetto al mese precedente.
Le vendite zavorrano in particolare l’informatica ma anche automotive e farmaceutici. Tra le singole Piazze Londra è la migliore con un marginale -0,24% nonostante il crollo record (-19,1%) del pil britannico nel trimestre marzo-maggio, segnato dal lockdown. Maglia nera è Parigi (-1,61%), seguita da Francoforte (-1,42%) mentre Milano registra un -1,07% con il Ftse Mib che si riavvicina a 20mila punti (19.803). Tra i migliori Atlantia 8+2,86%), Tim (1+,64%), Banco Bpm (+2,36%). Lo spread tra btp e bund resta stabile a 166 punti base.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano giù (-0,8%), bene Atlantia pesano Nexi ed Stm
Fca, Cnh e Pirelli scontano dati su immatricolazioni furgoni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
14:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue il calo di Piazza Affari a metà seduta (Ftse Mib -0,8%), in sintonia con le altre piazze europee, nonostante i futures Usa in rialzo. Scivola Stm (-3,8%) insieme ai rivali europei allindomani dei conti di Nordic Semiconductor, migliori delle stime ma non per tutti glòi analisti. Sotto pressione anche Interpump (-2,42%), Pirelli (-2,09%), Cnh (-1,49%) ed Fca (-1,6%) a seguito dei dati sulle immatricolazioni di veicoli commerciali in giugno, scese meno rispetto al mese precedente. Lo spread in rialzo a 166,4 punti non influisce più di tanto sui bancari, che si muovono in ordine sparso. Sprint di Banco Bpm (+2,25%) e Mediobanca (+2,14%), seguite da Intesa (+0,67%). Invariata Unicredit, debole invece Ubi (-0,5%). Sugli scudi Atlantia (+2,55%), dopo lo scivolone della vigilia a seguito delle parole del presidente del consiglio Giuseppe Conte, che ieri ha bocciato la proposta di Aspi per mantenere la concessione. Gli investitori guardano all’esecutivo, che si riunisce in Cdm alle 22 di oggi per parlare anche della vicenda. Debole Nexi (-2,88%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fca, incentivi per acquisto auto gruppo
Per tutto il mese di luglio bonus fino a 10.000 euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 luglio 2020
15:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per tutto il mese di luglio, in Italia, il Gruppo Fca avvia un programma di incentivi per chi acquista una nuova vettura Fiat, Alfa Romeo, Jeep e Lancia. E’ possibile beneficiare di un bonus fino a 10.000 euro, anche senza rottamazione del proprio veicolo usato. I vantaggi aumentano con l’anticipo zero e prima rata a gennaio 2021 grazie al finanziamento proposto da Fca Bank. Accompagnata da una campagna di comunicazione multibrand, l’iniziativa di Fca consente di ottenere subito fino a 7.000 euro di bonus per mettersi al volante di una vettura Fiat, anche senza usato da rottamare, con anticipo zero e prima rata a gennaio 2021.
Inoltre, con la stessa formula, è possibile acquistare una Fiat 500X a partire da 14.500 euro oppure una 500L o una Tipo a partire da 11.900 euro. Anche il marchio Jeep offre un bonus fino a 7.000 euro sui modelli Renegade e Compass, senza rottamazione, beneficiando del finanziamento a 49 mesi Jeep Excellence (Fca Bank) che prevede Zero Anticipo e Zero rate nel 2020
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa amplia calo dopo Wall Street, Milano -1,3%
Investitori delusi da trimestrali JpMorgan e Wells Fargo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
15:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ampliano il calo le principali borse europee con Wall Street negativa. Madrid (-2%) è la peggiore, preceduta da Parigi (-1,8%), Francoforte (-1,7%), Milano (-1,2%) e Londra (-0,54%). Il mercato risponde con scetticismo alle trimestrali di JpMorgan e Wells fargo, che aprono la danza dei rendiconti intermedi a Wall Street.
Difficoltà per i produttori di semiconduttori, all’indomani dei dati di Nordic Semiconductor (-2% ad Oslo). In Piazza Affari e a Parigi Stm cede il 4,3%, a Francoforte Infineon il 5,4% e ad Amsterdam Asm International il 3,61%. Sotto pressione Ferrari (-3,2%), sull’onda lunga dell’incidente in pista domenica scorsa al Gran Premio d’Austria. Su Peugeot (-2,8%) , Fca (-2%) e Pirelli (-2,8%) pesa invece il dato sulle vendite di veicoli commerciali in giugno. In campo bancario, con lo spread in rialzo a 166,2 punti, cedono Ubi (-0,98%) e Unicredit (-0,7%).
Soffrono a Madrid Bbva (-2,5%) e Santander (-2%), a Londra Lloyds (-1,76%) ed Rbs (-1,88%) e SocGen (-1%) a Parigi. Bene Atlantia (+2,5%) in attesa del Cdm sulla concessione autostradale della controllata Aspi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Abi: misure anti Covid spingono prestiti, +2,8%
Aumento maggiore a imprese, bene mutui. Frena credito consumo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
18:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le misure anti Covid di governo e banche spingono, a giugno, i prestiti degli istituti di credito, specie quelli alle imprese. Secondo il rapporto mensile Abi i finanziamenti a famiglie e imprese sono aumentati del 2,8% rispetto a un anno fa grazie all’effetto delle moratorie, dell’utilizzo delle linee di credito e dei finanziamenti garantiti dallo Stato. A maggio l’aumento era stato pari all’1,6%. Nel mese di maggio i prestiti alle imprese erano saliti dell’ 1,9% mentre quelli alle famiglie dell’1,3% con un +2% (in lieve aumento) e un +1,3% per il credito al consumo (era +2,5% ad aprile).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Aspi: De Micheli a Conte, valuta soluzione transattiva
Le alternative in una lettera ministra inviata il 13 marzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
15:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
” Considerata la delicatezza e la complessità della questione credo sia opportuno sottoporre al consiglio dei ministri la percorribilità della soluzione transattiva nei termini di cui sopra ovvero nei diversi termini che Tu e il Consiglio dei ministri riterrete individuare”. Così la ministra dei Trasporti Paola De Micheli in una lettera riservata sul dossier Autostrade inviata il 13 marzo al presidente del Consiglio Giuseppe Conte . Nella lettera si cita la proposta di Aspi di un intervento di 2,9 miliardi e si chiede di avanzare la controproposta per un aumento fino a 3,4 miliardi e l’ accettazione del profilo tariffario all’1,93% con rinuncia al contenzioso in essere verso l’Art e a tutti gli altri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pubblicità: Nielsen, investimenti a maggio crollano del 41%
Effetto lockdown. Con marzo e aprile peggior calo di sempre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
16:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La fase negativa del mercato degli investimenti pubblicitari continua anche a maggio sulla scia del lockdown. Il mese si chiude con una contrazione del 41,1%, che porta la raccolta cumulata nei primi cinque mesi in calo del 23,8% rispetto allo stesso periodo del 2019. Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti Over The Top, la caduta in gennaio-maggio arriva al 28,3%.
In particolare i tre mesi marzo (-29%), aprile (-44,2%) e maggio sono i peggiori nell’era della pubblicità moderna e secondo la società di rilevazioni di mercato in Italia si potrà rivedere una crescita tendenziale solo a partire dal 2021 ma per tornare a livelli pre-covid non basterà il prossimo anno.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa riduce il calo nel finale, Milano -0,75%
Pesa trimestrale Wells Fargo, spread scende a quota 165,5 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
17:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riducono il calo le borse europee nel finale da Madrid (-1,3%) a Parigi e Francoforte (-1,2% entrambe), mentre Milano (-0,68%) e soprattutto Londra (-0,17%) appaiono più caute, con il Dow Jones (+0,9%) e il Nasdaq (-0,5%) contrastati a New York. Contrastate JpMorgan (+1,2%) e Wells Fargo (-6%), che hanno aperto la stagione dei rendiconti intermedi a Wall Street. Difficoltà per i produttori di semiconduttori, all’indomani dei dati di Nordic Semiconductor (-3,3% ad Oslo). In Piazza Affari e a Parigi Stm cede il 4%, a Francoforte Infineon il 5,4% e ad Amsterdam Asm International il 3,6%. Debole Ferrari (-2,2%), sull’onda lunga dell’incidente in pista domenica scorsa al Gran Premio d’Austria. Tensione ridotta su Peugeot (-1,1%) ed Fca (-1,15%), più pesante invece Pirelli (-1,8%) dopo il dato sulle vendite di veicoli commerciali in giugno. In campo bancario, con lo spread in calo a 165,5 punti, riduce il calo Ubi (-0,74%) e lo azzera quasi Unicredit (-0,16%). Risalgono dai minimi a Madrid Bbva (-0,9%) e Santander (-0,87%), e a Londra Lloyds (-1,5%) ed Rbs (-0,7%). Poco mossa SocGen (-0,35%) a Parigi. Rallenta Atlantia (+1,6%) in attesa del Cdm sulla concessione autostradale della controllata Aspi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in ribasso, -0,62%
Indice Ftse Mib a quota 19.879 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 luglio 2020
17:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari chiude la seduta in ribasso. L’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,62% a 19.879 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in calo, Parigi -0,96%
Negativa anche Francoforte (-0,8%), sale Londra (+0,08%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
18:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per le principali borse europee. Parigi ha ceduto lo 0,96% a 5.007 punti e Francoforte lo 0,8% a 12.697 punti. Positiva Londra (+0,08% a 6.181 punti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A.Mittal: Usb,sciopero a oltranza dal 20/7
Palombella (Uilm), governo ci convochi altrimenti mobilitazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TARANTO
14 luglio 2020
18:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sindacato di base Usb ha indetto sciopero e presidio a oltranza dalle ore 7 di lunedì 20 luglio davanti alla direzione ArcelorMittal di Taranto. Lo annuncia Franco Rizzo, coordinatore provinciale, al termine di un’assemblea dei dipendenti di ArcelorMittal, Ilva in AS e quelli dell’appalto. L’Usb chiede: “fuori Mittal, dentro i commissari e discussione sul futuro. I quasi 2 miliardi li deve gestire la città, non il gruppo franco-indiano”. Dal canto suo il segretario generale Uilm, Rocco Palombella, chiede che il Governo convochi un incontro con i sindacati: “Altrimenti – avverte – siamo pronti alla mobilitazione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo (-0,6%), giù Stm, bene Eni e Tim
Spread stabile a 165 punti, timido rimbalzo di Atlantia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 luglio 2020
18:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari ha ridotto il calo nel finale, con il Ftse Mib a -0,62%, al di sopra delle altre piazze europee ad eccezione di Londra. Ridotti gli scambi, sotto quota 1,9 miliardi di euro, come sempre in piena estate. Scivolone di Stm (-4,22%) insieme ai rivali europei all’indomani dei conti di Nordic Semiconductor, migliori delle stime, ma non per tutti gli analisti. Sotto pressione anche Prysmian (-2,31%) ed Interpump (-2,2%), insieme a Nexi (-2,1%), Ferrari (-2,05%), sull’onda lunga dellì’incidente in pista al Gran Premio d’Austria di domenica scorsa e Pirelli (-2,01%), penalizzata dalle immatricolazioni di veicoli commerciali di giugno, scese meno rispetto al mese precedente. In calo anche Fca (-0,86%), mentre Cnh (+0,92%) si è mossa in controtendenza. Lo spread stabile a 165 punti ha favorito Banco Bpm (+0,96%) ma non Intesa (-0,02%), Unicredit (-0,43%) e Ubi (-1,26%). Timido rimbalzo di Atlantia (+0,75%), che non è riuscita a riprendersi completamente dallo shock della vigilia dopo la bocciatura del presidente del consiglio Giuseppe Conte alla proposta di Aspi da 3,4 miliardi di euro. Ora gli occhi sono puntati su Palazzo Chigi, che affronterà il tema della concessione autostradale in serata. Il rialzo del greggio (Wti+0,9% a 40,43 euro) ha favorito Eni (+1,42%), mentre Tim (+1,78%) si è mossa in sintonia con i rivali europei.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ue-19: a maggio risale produzione industriale, +12,4%
Record in Italia, +42,1%. Ma rispetto al 2019 resta negativo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
14 luglio 2020
14:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A maggio 2020, con l’allentamento delle misure di contenimento del Covid-19, la produzione industriale è risalita del 12,4% nella zona euro e dell’11,4% nella Ue-27 rispetto al mese precedente. In Italia il rimbalzo maggiore: +42,1%, seguita dalla Francia con +20%. Ad aprile in Eurozona ed Ue era crollata del 18,2%. Lo rileva Eurostat. Rispetto a maggio 2019, però, il segno negativo c’è ancora dappertutto: -20,9% nella zona euro, -20,5% nella Ue-27, -20,3% in Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Pil Gb -19,1% nel trimestre di lockdown
A maggio rimbalzo limitato a un più 1,8%, sotto le attese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 luglio 2020
13:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ pari a un crollo record del 19,1% il dazio pagato dal Pil britannico all’emergenza coronavirus nel trimestre marzo-maggio, segnato dal lockdown. Lo rivelano i dati ufficiali dell’Office for National Statistics (Ons), che indicano inoltre un rimbalzo positivo limitato all’1,8% rispetto ad aprile nel singolo mese di maggio, sullo sfondo d’un allentamento allora appena accennato delle restrizioni: al di sotto delle attese. L’economia del Regno aveva perso il 6,9% a marzo e un inedito 20,4% ad aprile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Biden annuncia un piano da 2000 miliardi per l’energia pulita entro il 2035
Una proposta per combattere il climate change. Attacco a Trump
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 luglio 2020
20:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha annunciato un nuovo piano da 2000 miliardi di dollari in quattro anni per l’energia pulita e la lotta al cambiamento climatico. “Donald Trumo pensa sia una bufala, io no e credo sia anche un’ occasione per creare posti di lavoro, infrastrutture, nuove opportunita’ economiche”, ha spiegato parlando a Wilmington, Delaware. L’obiettivo è quello di raggiungere la produzione di energia completamente pulita entro il 2035.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Trump firma le sanzioni alla Cina per Hong Kong
Stop al trattamento preferenziale alla ex colonia britannica, ‘Pechino pienamente responsabile per la pandemia’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 luglio 2020
23:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha annunciato in una conferenza stampa alla Casa Bianca di aver firmato una legge approvata all’unanimita’ dal Congresso che prevede sanzioni per i dirigenti cinesi che applicano le nuove regole di sicurezza repressive a Hong Kong e per le banche che hanno attivita’ con loro. Oggi scadevano i termini.
Trump ha annunciato in una conferenza alla Casa Bianca di aver firmato un ordine esecutivo che mette fine al trattamento preferenziale per Hong Kong dopo la stretta cinese.  Trump ha detto che considera la Cina pienamente responsabile per aver nascosto il coronavirus e averlo diffuso nel mondo. MONDO

Economia tutte le notizie in tempo reale! IN COSTANTE AGGIORNAMENTO! SEGUILE!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 9 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:12 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

ALLE 08:11 DI MARTEDì 14 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Bankitalia: peggiorano aspettative imprese,giù domanda
Frenano prezzi vendite delle imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
11:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Peggiorano le aspettative delle imprese sulla situazione economica generale. Secondo l’indagine condotta dalla Banca d’Italia tra il 25 maggio e il 17 giugno 2020 presso le imprese italiane con almeno 50 addetti, i giudizi sulla situazione economica generale nel secondo trimestre del 2020 “sono peggiorati rispetto alla precedente indagine condotta in marzo”. Le imprese riportano una ampia flessione della domanda corrente. Le attese a breve termine sulle vendite sono invece meno pessimistiche, così come quelle sulle proprie condizioni operative. “Le attese sull’inflazione al consumo sono lievemente diminuite su tutti gli orizzonti temporali. I prezzi di vendita praticati dalle imprese hanno ulteriormente rallentato rispetto al trimestre precedente e le attese per i prossimi 12 mesi ne prefigurano incrementi molto modesti” aggiunge l’indagine.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: in Borsa -14%, spettro default pesa anche su bond
Con revoca concessione Aspi ‘saltano’ 20 miliardi di debiti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
12:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia segna in Borsa uno scivolone del 14,6%, che non vedeva dallo scorso marzo, mentre perdono terreno anche i bond della holding col rischio sempre più concreto di una revoca della concessione autostradale ad Aspi, controllata all’88% dalla società quotata che fa capo alla famiglia Benetton.
La proposta presentata dal gruppo autostradale, già bocciata dal premier Conte, che prevederebbe fra l’altro l`applicazione integrale del sistema tariffario `RAB based`, “rischia di avere un’impatto negativo sul valore di Aspi”, osservano gli analisti di Equita, sottolineando inoltre che un aumento di capitale di Autostrade per l’Italia, “diluirebbe Atlantia senza risolvere il problema del debito nella holding (5 miliardi). Le affermazioni di Conte complicano lo scenario facendo riemergere il rischio revoca”.
Oltre alle azioni Atlantia soffrono stamane anche le obbligazioni. Il bond con scadenza giugno 2023 perde 1,2 centesimi e si porta a 94 centesimi. Una revoca applicando l’articolo 35 del Milleproroghe della concessione autostradale provocherebbe un default di 10 miliardi in Aspi. Considerando – osserva Equita – che Atlantia garantisce 5,5 miliardi di bond della controllata e ha altri 5 miliardi di debiti, nel complesso andrebbe in default debito per 20 miliardi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano tornata in rialzo (+0,2%), giù Atlantia (-15%)
Bene Tim con attesa su rete unica, positive banche e petroliferi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
12:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tornata in positivo Piazza affari (+0,2%), vede sempre Atlantia in difficoltà (-15% a teorici 11,3 euro) e ferma dalle contrattazioni per lunghi tratti, mentre il nodo concessioni autostradali non si è ancora chiarito, ma sono il premier, Giuseppe Conte, va in direzione di una revoca.
Positive le banche, tranne Ubi (-0,03%) mentre continua il periodi offerta dell’Ops di Intesa (+0,3%), con lo spread in discesa verso 169 punti. In cima al listino principale Tim (+4,7%) mentre da giorni il governo preme per risolvere la questione rete unica. Nell’industria bene Stm nei semiconduttori (+2%), Leonardo (+2,6%) e Buzzi (+1,9%). Guadagna Pirelli (+2,6%) in linea col settore nel Vecchio continente, così come le auto con Fca (+1,5%) e sono in rialzo Cnh (+1,8%) e Exor (+1,2%). Tengono i petroliferi con Eni (+1,2%), Saipem (+0,3%) e Tenaris (+0,2%).
In rosso da giorni Banca Generali (-1%), dopo le notizie del Ft, secondo cui avrebbe acquistato bond cartolarizzati legati alla ‘ndrangheta. Male Diasorin (-0,9%) come il comparto in Europa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: bene Europa e future Wall Street in positivo
Bene acciaio e banche, petrolio sotto 40 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
12:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Positive le principali Borse europee coi future di Wall Street in rialzo in attesa delle trimestrali delle grandi banche Usa e nonostante i numeri dei contagi da coronavirus. La migliore è Londra (+1%), seguita da Francoforte e Madrid (entrambe +0,9%) e Parigi (+0,8%). Milano in coda (+0,3%).
Il greggio intanto è sceso sotto i 40 dollari al barile (wti -1,5% a 39,96 dollari al barile), mentre l’oro è piatto (+0,05%). In forma i petroliferi, soprattutto Lundin (+2%) e Aker (+3,7%) L’indice d’area, Stoxx 600, guadagna lo 0,6%, con in testa materiali, energia e informatica. Bene l’acciaio (+4,4%), con picchi per Thyssenkrupp (+5,4%) e Arcelor Mittal (+4,4%). Su i semiconduttori, in particolare Stm (+2,6%) e Infineon (+2,3%), non Asm (-0,7%). In rialzo le auto, a partire da Peugeot (+1,7%) e Fca (+1,6%), non Volkswagen (-0,1%, tra i componenti Valeo (+2,9%) e Dometic (+2,8%). Ottimiste le banche, con picco di Dnb (+10,4%) coi risultati del trimestre. Male Commerzbank (-0,9%) alle prese col cambio di vertice e Bank of Ireland (-1,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano si riprende (+0,9%), non Atlantia (-12%)
Bene banche con spread sotto 168. Su i petroliferi. Brilla Tim
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
13:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In ripresa la Borsa di Milano (+0,9%), ma resta forte perdita Atlantia (-11,9% a 11,7 euro) in attesa di vedere sciolto il nodo concessioni, col premier, Giuseppe Conte, orientato alla revoca. In cima al listino principale Tim (+5%) mentre il governo preme per risolvere la questione rete unica e sale Enel (+0,6%). Bene l’industria con Leonardo (+3,4%), su Pirelli (+2,6%) come i componenti in Europa e lo stesso le auto, con Fca (+2%). Guadagni per Cnh (+2,5%) e Exor (+2,1%). Vivaci semiconduttori con Stm (+2,4%).
In rialzo i petroliferi, come Eni (+1,6%), Tenaris (+1%) e Saipem (+0,5%) nonostante la discesa del greggio (-1,9% a 39,8 dollari al barile) in attesa della riunione dell’Opec in settimana. Con lo spread sceso sotto 168 punti, ottimiste le banche, da Unicredit (+1%) a Banco Bpm (+0,7%) e Intesa (+0,8%), mentre prosegue il periodo di offerta per l’Ops su Ubi (+0,3%).
In rosso Diasorin (-0,5%) e da giorni Banca Generali (-0,1%) dopo le notizie del Ft su acquisti di bond cartolarizzati legati alla ‘ndrangheta.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Commercialisti a governo, rinviare versamenti al 30 settembre
Lettera Miani, ‘studi in affanno e clienti a corto liquidità’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
14:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Studi professionali “oberati di lavoro” e contribuenti “a corto di liquidità” in una fase “economicamente eccezionalmente complessa”: per queste ragioni il Consiglio nazionale dei commercialisti torna a chiedere con forza, dopo averlo già fatto ripetutamente nelle scorse settimane, il rinvio dei versamenti al 30 settembre. In una lettera inviata oggi al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e al ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, il presidente nazionale della categoria, Massimo Miani, scrive “che essendo ormai imminente la scadenza del prossimo 20 luglio si rinnova formalmente e come urgente priorità di tutti gli oltre 118.000 iscritti al nostro Ordine la richiesta di proroga al 30 settembre della scadenza per i versamenti relativi alle dichiarazioni dei redditi e dell’Irap 2020″, si legge nella missiva al governo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a New York a 40,09 dollari
Calo dell’1,13%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 luglio 2020
14:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazione del petrolio in calo a New York con il greggio scambiato a 40,09 dollari al barile (-1,13%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fondo Wise investe in pneumatici per bici,acquisita Vittoria
Sede centrale torna a Bergamo, Stijn Vriends ceo e presidente
C
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
15:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wise Equity, società di gestione del fondo Wisequity V, ha acquisito la multinazionale italiana Vittoria, società che produce pneumatici e ruote per bicicletta di alta gamma. L’operazione prevede anche il trasferimento della sede centrale dall’Asia a Bergamo.
L’ingresso di Wise, oltre a fornire capitali per la crescita, favorirà una nuova leadership: Rudie Campagne, all’età di 76 anni e dopo una lunga avventura imprenditoriale, lascia a Stijn Vriends che co investirà insieme a Wise prendendo le redini del gruppo come nuovo presidente e ceo.
Marchio molto noto a tutti gli sportivi e professionisti del mondo della bicicletta, Vittoria è stata fondata nel 1953 a Madone, in provincia di Bergamo, e rilevata nel 1990 dall’attuale presidente Rudie Campagne. Attualmente Vittoria produce più di 7 milioni di pneumatici all’anno ed ha un fatturato annuo di circa 60 milioni di euro. Una realtà globale, con uno stabilimento produttivo e di ricerca e sviluppo di proprietà, ed una rete di vendita e distribuzione che si estende dal Nord America, all’Asia passando per l’Europa.
Si tratta della seconda operazione del fondo Wisequity V che lo scorso anno ha raccolto 260 milioni di euro in meno di due mesi dal lancio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa resta forte dopo Wall street, Milano +0,8%
Con allentamento tensione su bond italiani migliorano le banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
15:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente tutti ampiamente positivi dopo l’avvio di Wall street: Parigi sale dell’1,2%, con Londra e Francoforte che oscillano attorno alla crescita di un punto percentuale.
Sempre un po’ più cauta Piazza Affari (Ftse Mib +0,8%), sempre penalizzata da Atlantia che cede il 13% a 11,6 euro, conferma la corrente di acquisti Tim (+5% sulle ipotesi di accelerazione politica per la rete unica) e migliora ancora Leonardo, in aumento di oltre quattro punti percentuali.
Con l’allentamento della tensione sui titoli di Stato italiani, timidi acquisti anche tra le banche (Unicredit +1,7%, Ubi +1%), mentre scendono di qualche frazione Campari e Diasorin.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Catalfo,riforma ammortizzatori per non escludere nessuno
Obiettivo assicurare tutti lavoratori dipendenti. Tempi stretti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
19:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con la pandemia c’è stato un ricorso massiccio agli ammortizzatori sociali, con i quali il governo ha aiutato milioni di lavoratori”, allo stesso tempo però sono venuti alla luce “i limiti e le fragilità” del loro attuale assetto: adesso, con questa riforma, “tutti i lavoratori dipendenti devono entrare in un meccanismo assicurativo che sia in grado di tutelarli, nessuno escluso”. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, aprendo i lavori della commissione per la riforma degli ammortizzatori sociali. “L’obiettivo è superare la frammentarietà del sistema attuale e costruirne uno tendente all’universalismo e alle politiche attive”, ha spiegato. E ha aggiunto: “Abbiamo tempi stretti e un progetto ambizioso da realizzare assieme”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo, Ftse Mib +1,19%
Indice dei principali titoli di Piazza Affari a 20.003 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 luglio 2020
17:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta positiva per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha concluso in crescita dell’1,19% a 20.003 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: conclude con tonfo in Piazza Affari, -15%
Scambi molto forti: 12,6 milioni di azioni contro 3,3 di venerdì
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
17:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pessima giornata per Atlantia in Borsa a Milano dopo le prospettive di revoca della concessione per la controllata Autostrade per l’Italia: il titolo, sotto la pioggia di vendite dall’avvio, ha concluso in calo del 15,1% a 11,36 euro, dopo aver toccato un minimo di seduta a quota 11,31.
Molto forti gli scambi: sono passate di mano 12,6 milioni di azioni, contro i 3,3 milioni di venerdì.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in ampia crescita, Parigi +1,7%
In chiaro rialzo anche Londra e Parigi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
18:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente tutti in aumento: Londra ha concluso la seduta in crescita dell’1,29%, Parigi dell’1,73% e Francoforte in aumento dell’1,32%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano bene con Europa, corrono Leonardo e Tim
Crolla Atlantia con rischio revoca concessione per Aspi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
18:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prima giornata di settimana in chiaro rialzo per Piazza Affari, che si è mossa sostanzialmente in linea con l’Europa: l’indice Ftse Mib è cresciuto dell’1,19% a 20.003 punti, l’Ftse All share in rialzo dell’1,14% a quota 21.803.
Milano come gli altri listini mondiali sembra attendere soprattutto l’avvio del periodo di trimestrali dagli Stati Uniti, a partire da quelle delle banche, e nel particolare ha premiato titoli industriali come Leonardo, salito del 7% sopra i sei euro, e Tim, cresciuto del 5,8% a quota 0,36 anche sulle ipotesi di accelerazione politica per la nascita della rete unica.
Bene anche Exor (+3,1%) con Fca (+2,5%), mentre Eni è salita dell’1,9% nonostante le incertezze del prezzo del petrolio.
Sostanzialmente in linea con il listino generale i titoli bancari, mentre è stata pesantissima la seduta per Atlantia dopo le prospettive di revoca della concessione per la controllata Autostrade per l’Italia: il titolo ha concluso la seduta con un crollo del 15%, tra scambi molto forti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ubi Banca: Cattolica aderisce all’Ops di Intesa
Cda decide all’unanimità di conferire il suo 1% all’offerta
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
20:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Cda di Cattolica Assicurazioni, ritenuto il proprio interesse alla luce sia delle autorizzazioni di vigilanza ottenute dall’offerente, sia del comunicato dell’emittente, sia ancora dell’andamento del mercato, ha deliberato all’unanimità di aderire all’offerta pubblica di scambio lanciata da Intesa Sanpaolo sulle azioni Ubi Banca. Lo si legge in una nota. Cattolica, che aderisce al patto Car di Ubi Banca, detiene una quota di circa l’1% nel capitale dell’istituto guidato da Victor Massiah.  AMAZON MUSIC UNLIMITED: 3 MESI DI USO TOTALMENTE GRATUITO! GRANDISSIMA OFFERTA SPECIALE, MA AFFRETTATI: SOLO FINO AL 21 LUGLIO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Bankitalia: peggiorano le aspettative delle imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
16:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Peggiorano le aspettative delle imprese sulla situazione economica generale. Secondo l’indagine condotta dalla Banca d’Italia tra il 25 maggio e il 17 giugno 2020 presso le imprese italiane con almeno 50 addetti, i giudizi sulla situazione economica generale nel secondo trimestre del 2020 “sono peggiorati rispetto alla precedente indagine condotta in marzo”. Le imprese riportano una ampia flessione della domanda corrente. Le attese a breve termine sulle vendite sono invece meno pessimistiche, così come quelle sulle proprie condizioni operative.
La maggioranza delle imprese, rileva l’indagine, indica che il proprio fatturato ha subito una riduzione a causa della pandemia e prefigura che la propria attività torni ai livelli prevalenti prima della crisi sanitaria in poco meno di un anno; solo il 3 per cento delle aziende ritiene di non poter più tornare a livelli di fatturato pari a quelli precedenti la diffusione del Covid-19.
I giudizi delle imprese sulle condizioni di accesso al credito sono lievemente peggiorati rispetto al trimestre precedente. Circa metà delle imprese ha avanzato richiesta di liquidità nel quadro delle misure di supporto introdotte dai recenti decreti governativi, riuscendo ad accedervi in forma totale o parziale nel 70 per cento dei casi. Le condizioni per investire sono valutate in peggioramento. I piani di spesa prefigurano una riduzione degli investimenti nel complesso del 2020, riconducibile soprattutto alla caduta già registrata nella prima metà dell’anno. Le attese sull’occupazione restano sfavorevoli nel settore dell’industria in senso stretto e nei servizi, mentre sono tornate positive nell’edilizia.
Ref, pil 2020 solo -9,3% ma futuro molto rischioso – I segnali di “una rapida normalizzazione dell’attività economica in molti comparti” spingono a quantificare per quest’anno “una contrazione del Pil italiano del 9,2% meno pronunciata rispetto alle stime indicate nei giorni scorsi negli scenari dei maggiori organismi internazionali, e più vicina alle indicazioni delle istituzioni italiane”. E’ quanto scrive il Ref nelle sue ultime previsioni sottolineando però i rischi legati all’accumulo di debito pubblico e dalla bassa crescita . Le previsioni per il 2021 ed il2022 indicano quindi una crescita del 5,4% e del 2,4%.

Economia tutte le notizie in tempo reale! - Seguile
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:07 DI SABATO 11 LUGLIO 2020

ALLE 11:12 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Vacanze in Italia ma brevi, città d’arte in crisi
Confturismo, mete privilegiate Puglia, Toscana e Sicilia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
04:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vacanze italiane, ma brevi e piuttosto vicino a casa, all’insegna di mare, enogastronomia, benessere e itinerari green mentre continua implacabile la crisi delle città d’arte. E soprattutto ci sono ancora tantissimi indecisi, cosa davvero inedita per questo periodo dell’anno ma assolutamente comprensibile rispetto a quello che è successo con la pandemia. Emerge dall’osservatorio Confturismo Confcommercio e Swg sull’indice di fiducia del viaggiatore relativo a giugno secondo cui il 93% degli intervistati, ben il 16% in più dello scorso anno, farà ferie in Italia.
Mete privilegiate Puglia, Toscana e Sicilia. Città e luoghi d’arte, di solito in vetta alle preferenze, languiscono al quarto posto fra le preferenze degli intervistati, menzionate dal 15% contro il 22% dello scorso anno. Per il 7% che invece opterà per mete estere, la scelta non può che restringersi al panorama europeo dove a Grecia, Francia e Spagna, già in auge lo scorso anno, si aggiunge come new entry l’Austria che sostituisce l’Inghilterra, normalmente presente fra le destinazioni top dell’era pre-Covid.
L’elemento che più colpisce è inoltre la “qualità” della vacanza programmata: quasi 4 intervistati su 10 pensano di fare una vacanza breve, di 2 o 3 giorni, non lontano da casa, e diventano 1 su 2 se si contano anche quelli che ipotizzano vacanze di almeno una settimana, ma sempre senza spostarsi molto dalla residenza abituale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dl semplificazioni: chiuso testo, inviato a Ragioneria
Per la ‘bollinatura’. Provvedimento è salito a 65 articoli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
13:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiuso il testo del Dl Semplificazioni che viene ora inviato alla Ragioneria dello Stato per la ‘bollinatura’. Il provvedimento è salito a 65 articoli e conta numerose misure sui contratti pubblici, l’accelerazione per gli investimenti infrastrutturali , la digitalizzazione della P.a.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri,bar ha avuto aiuti, beve caffè offerto da titolare
Ministro vince scommessa prima del dl rilancio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
14:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Governo continua a lavorare per la ripresa dell’economia e per sostenere i lavoratori e le imprese. Perché la vera scommessa che dobbiamo vincere è quella di uscire da questa crisi tutti insieme” Lo afferma il ministro dell’economia Roberto Gualtieri, in un post su Facebook, dove spiega di aver bevuto il caffè offerto dal titolare del bar davanti al ministero che ha onorato così la scommessa fatta il 13 maggio scorso, prima del Dl rilancio che prevede una serie di aiuti per gli esercizi commerciali colpiti dal lockdown. “Se riceverò effettivamente quello che lei dice, ministro, le offrirò il caffè!” disse all’epoca il titolare Valerio. “Adesso che tutti quegli aiuti sono arrivati, il signor Valerio ci teneva ad onorare la scommessa ed è con vero piacere che sono qui a bere un ottimo caffè con lui” racconta il ministro postando la foto. “I settori della ristorazione e del turismo sono, purtroppo, tra quelli maggiormente colpiti dalla crisi”, aggiunge Gualtieri “le misure che abbiamo adottato hanno costituito un aiuto tangibile per affrontare la fase più drammatica dell’emergenza e per poter ripartire, ma sappiamo, che le difficoltà non sono finite. Per questo voglio dire a Valerio e a chi, come lui, ogni giorno alza la saracinesca in questo momento difficile di tenere duro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Aspi, piano da 3,4 miliardi. M5S: ‘Non è sufficiente’
Per i pentastellati, i Benetton devono uscire dalla gestione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
16:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crescono i risarcimenti e si abbassano le tariffe, nella proposta di Aspi inviata al governo. A quanto si apprende da fonti governative, la nuova proposta dell’azienda porterebbe da 3 a 3,4 miliardi i risarcimenti, tra indennizzi e manutenzione straordinaria. Inoltre prevederebbe 7 miliardi di manutenzioni e 13,2 miliardi di investimenti. Ci sarebbe anche un abbassamento dei pedaggi sulla base del sistema regolatorio dell’Autorità dei trasporti. Nella proposta dell’azienda sarebbe anche indicata la volontà di aprire all’ingresso di nuovi soci, mentre non comparirebbero riferimenti a possibili modifiche del decreto Milleproroghe sul tema dei risarcimenti dello Stato all’azienda in caso di revoca della concessione. L’abbassamento delle tariffe sarebbe pari all’1,75% per tutta la durata della concessione.
Non viene giudicata “sufficiente”, a un primo esame, dal M5s, la proposta di Aspi. A quanto si apprende da fonti pentastellate di governo starebbe già emergendo qualche malumore, al trapelare delle prime notizie sulla proposta giunta all’esecutivo. “I Benetton devono uscire dalla gestione”, è l’idea dei pentastellati.
“Io sono per la revoca” della concessione ad Aspi “con un piano preciso che riesca a supportarne la gestione”, è la posizione del presidente della Camera Roberto Fico, esponente di rilievo del M5S da sempre più ostile al mantenimento della concessione nelle mani della società del gruppo Benetton. “Mi interessa però affermare un principio dopo la tragedia del ponte Morandi: è finito il tempo in cui può succedere un disastro e chi ha la concessione di un bene pubblico pensa di farla franca, perché si sente proprietario di quel bene. I beni pubblici vengono affidati, chi sbaglia, va via”. Più sfumati i toni di Italia Viva: attenzione ai rischi della revoca della concessione ad Aspi, dai lavoratori alla gestione al risarcimento, afferma Luigi Marattin.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Da parlamentare e da cittadino – afferma – vorrei però sapere chi da martedì subentra nella gestione delle autostrade e con quali risorse, che fine fanno i lavoratori di Aspi e che valutazione di rischio è stata fatta sul risarcimento plurimiliardario che dovrebbe essere versato ai Benetton, dalle tasche dei contribuenti, in caso di azione temeraria”.
La partita in effetti appare tuttora complessa. Anche il fondo australiano Macquarie sarebbe interessato a giocare un ruolo, anche di primo piano. Il cda di Aspi, riunitosi oggi è terminato nella tarda mattinata approvando una nuova proposta finalizzata a una positiva definizione della procedura di contestazione. Proposta che è stata subito inoltrata alle istituzioni competenti. Negli ultimi giorni sarebbe emerso come mantenere il controllo di Aspi non sia più una pregiudiziale per il gruppo veneto che starebbe trattando le condizioni del disimpegno che il Movimento 5 Stelle vorrebbe totale. L’apertura a scendere sotto il 50% per fare posto a un investitore sostenuto dallo stato, Cdp o il fondo F2i, non è più un tabu’ e fra le ipotesi c’è anche quella di una discesa sotto il 30%, ipotizzando un aumento di capitale che consentirebbe di diluire le quote di Atlantia – che oggi detiene l’88% – e di conseguenza dei Benetton, che di Atlantia sono azionisti di riferimento con il 30%. La società è ovviamente interessata a trovare un compromesso che salvaguardi Aspi, consapevole che l’alternativa della revoca oramai non è impossibile nemmeno nell’ala più moderata della maggioranza di governo. Certo resta il nodo del prezzo e, per la holding, uno dei temi cruciali resta quello di sterilizzare o superare le norme del decreto Milleproroghe, che hanno aperto la strada alla ipotesi di revoca e sono di conseguenza costate ad Aspi il rating junk, che non permette più alla concessionaria autostradale di finanziarsi sul mercato.
L’altro obiettivo è quello di trovare un punto di caduta tra investimenti, tariffe e penali per fare in modo che l’azienda mantenga un suo equilibrio economico, finanziario e patrimoniale. Il piano da 2,9 miliardi elaborato a marzo è stato respinto dall’esecutivo che avrebbe chiesto, come base del negoziato, un adeguamento delle tariffe a quanto stabilito dall’Autorità per i Trasporti (con remunerazione degli investimenti effettuati) e conseguente riduzione dei pedaggi del 5-10% e almeno 2 miliardi di risarcimento danni. Intanto anche dall’opposizione arrivano inviti a fare presto. “Il governo ha perso due anni per prendere una decisione, ora faccia in fretta, scelga senza arrecare danni all’erario. Riteniamo che la soluzione migliore potrebbe essere quella di rinnovare con condizioni assolutamente diverse la concessione e avviare strumenti per verificare attentamente che le regole vengano rispettate e che la sicurezza dei trasporti sia tutelata”, afferma Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a 40,26 dollari, attesa per Opec
Brent scende a 42,97 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in calo in avvio di giornata in attesa del meeting Opec di questa settimana. Il greggio Wti cede lo 0,72% a 40,97 dollari al barile. Il Brent perde lo 0,6% a 42,97 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in rialzo a 1.803 dollari l’oncia
Guadagna lo 0,4%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I timori per l’avanzare dell’epidemia in Usa e in altri paesi continuano a mantenere sostenute le quotazioni dell’oro sui mercati asiatici che restano sopra i 1.800 dollari l’oncia: il lingotto con consegna immediata torna a guadagnare lo 0,4% a 1.803 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre stabile a 170 punti base
Rendimento del decennale italiano all’1,24%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana senza variazioni rispetto alla chiusura di venerdì per lo spread tra Brtp e Bund che segna 170 punti. Il rendimento del titolo decennale italiano è all’1,24%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve rialzo a 1,1328 dollari
Su yen euro a 121,20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in lieve rialzo sul dollaro in avvio di settimana. La moneta unica europea passa di mano a 1,1328 sula dollaro a fronte del valore di 1,1301 di venerdì sera a New York. Sullo yen la moneta unica è a quota 121,120
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia guadagna, bene Tokyo, in calo il greggio
Positivi future Europa, attesi dati macro Germania
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Guadagnano le principali Borse asiatiche, con la pandemia ormai sullo sfondo, guidate da materiali e industria, dopo le perdite della scorsa settimana.
La migliore, a mercati ancora aperti, è Shenzen (+3,2%) e in Cina va bene anche Shanghai (+1,8%). In particolare forma Tokyo (+2,4%), con la crescita maggiore dal 16 giugno scorso e Toyota tra i titoli che hanno contribuito di più all’ottimismo. in positivo Hong Kong (+1,2%) e Taiwan (+1,1%) a contrattazioni ancora in corso. Meglio in Corea (+1,8%). Più caute Mumbai (+0,6%) e Sidney (+0,9%).
In calo il petrolio (wti -0,8% a 40,2 dollari al barile e piatto l’oro (-0,06%) sempre in zona 1.800 dollari l’oncia.
Positivi i future per l’Europa e per Wall Street, per quanto riguarda i dati macroeconomici, per la Germania sono attesi i prezzi all’ingrosso e in serata, il budget federale Usa, dove vengono diffuse le trimestrale di Pepsi e Nordic Semiconductor.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in positivo (+1,4%)
Il Ftse Mib a 20.057punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 luglio 2020
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo (+1,47%) per la Borsa di Milano con il Ftse Mib a 20.057 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in rialzo
Francoforte (+1,4%), Parigi (+1,1%), Londra (+1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in positivo per le principali Borse europee. La migliore è Francoforte (+1,45%) a 12.817 punti, seguita da Parigi (+1,12%) a 5.062 punti e Londra (+1%) a 6.156 punti poco dopo l’inizio delle contrattazioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Astaldi: società di revisione non si esprime sui bilanci
Kpmg, incertezza sulla continuità aziendale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Astaldi informa che in ciascuna delle relazioni sulla revisione contabile dei bilanci di esercizio al 31 dicembre 2018 e 2019 e dei bilanci consolidati del gruppo relativi ai medesimi esercizi rilasciate da Kpmg, la società di revisione ha dichiarato di “non essere in grado di formarsi un giudizio sul relativo bilancio a causa delle molteplici e significative incertezze sulla continuità aziendale già segnalate dagli amministratori nelle relazioni sulla gestione e nelle note esplicative ai bilanci”.
La società è infatti in via di acquisizione da parte di WeBuild (ex Salini Impregilo) in seguito a una procedura di concordato preventivo al Tribunale fallimentare di Roma.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano positiva (+0,7%) con banche, tonfo Atlantia
Bene petroliferi, giù Diasorin, vola Leonardo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Positiva Piazza Affari (+0,7%) in apertura di settimana, come gli altri principali mercati europei, sulla scia dell’Asia, in ripresa. A Piazza Affari vola Leonardo (+4,6%) e sale Tim (+3,7%), mentre il calo del greggio (wti -0,9% a 40,1 dollari al barile) in attesa della riunione Opec in settimana, favorisce Pirelli (+3,2%) e non penalizza i petroliferi, come Saipem (+1,5%)Eni (+1,4%)e Tenaris (+1%). In forma le banche, con lo spread in salita verso 171, da Banco Bpm (+1,7%) a Unicredit (+1,6%) e Intesa (+1%), mentre continua il periodo di offerta dell’Ops su Ubi (+0,3%). Piatto l’oro (-0,06%).
Tra i titoli che guadagnano di più Fca (+2,7%), Cnh (+2,5%) e Exor (+2%). Bene Buzzi (+2,2%), positiva Poste (+0,8%).
Tonfo per Atlantia (-11%)in attesa di una decisione sulle concessioni e dopo le parole del premier, Giuseppe Conte, che chiede una revoca. Male Diasorin (-2%), Nexi (-0,9%) e Amplifon (-0,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia crolla in Borsa (-12%), timori revoca concessioni
Dopo parole premier Conte su Autostrade per l’Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tonfo in Borsa per Atlantia in apertura di settimana, con difficoltà del titolo a fare prezzo e una successiva caduta dell’12% a 11,7 euro. Pesa il nodo concessioni autostradali che continua a impegnare il governo e la società dei Benetton con il premier, Giuseppe Conte, che chiede la revoca per Autostrade per l’Italia e la replica di Matteo Renzi, leader di Iv, che parla di “populisti che chiedono da due anni la revoca”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa guadagna con banche, petroliferi e auto
In calo il greggio e l’oro. Cauta Milano (+0,5%), spread a 170
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Positive le principali Borse europee sulla scia dell’Asia, con il coronavirus che pare alle spalle, al contrario di altre aree, come Usa, Israele, India.
Giù l’oro (-0,2%). La migliore è Londra (+1,3%), seguita da Francoforte (+1,2%)Parigi e Madrid (+1%). Cauta Milano (+0,5%).
L’indice d’area, Stoxx 600, guadagna lo 0,9%, trainato da materiali, energia e beni voluttuari. Fanalino di coda il comparto salute. A farla da padrone il rame, ma soprattutto l’acciaio, con Thyssenkrupp (+5,3%) e Arcelor Mittal (+4,7%).
Bene, nonostante il calo del greggio (wti -1,2% a 40 dollari al barile) i petroliferi, da Aker (+4,5%) a Lundin e Bp (+2%).
Guadagnano auto, con Peugeot (+2,7%), Fca (+2,5%) e Daimler (+2%) e componenti, come Continental (+3,1%) e Valeo (+3,3%).
In rialzo le banche, con un picco per Dnb (+9,2%) e bene Danske Bank (+2,9%), Nordea (+2%), Standard Chartered (+1,6%), Royal Bank of Scotland (+1,4%). Su le italiane con lo spread a 170, con eccezione Ubi (-0,3%) su cui continua il periodo d’offerta per l’Ops di Intesa (+0,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano gira in negativo (-0,1%), Atlantia -13%
Titolo perde su ipotesi revoca concessioni autostradali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gira in negativo Piazza Affari (-0,1%) a metà mattina, in contrasto con il resto dei Mercati europei. Milano, che aveva aperto in netto rialzo, vede affondare Atlantia (-13% a 11,6 euro), con il titolo fermato più volte dalle contrattazioni, in difficoltà a fare prezzo, mentre il premier, Giuseppe Conte, ha parlato ai giornali della volontà di chiedere la revoca delle concessioni ad Autostrade e nella maggioranza non sembra ancora essere stato trovato un accordo in merito.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fmi, il Pil dell’Ue calerà del 9,3% nel 2020
Tornerà ai livelli del 2019 solo nel 2022
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 luglio 2020
08:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prodotto interno lordo dell’Unione Europea calerà del 9,3% nel 2020 per crescere del 5,7% nel 2021. Lo prevede il Fondo monetario internazionale (Fmi), sottolineando che il pil tornerà “ai livelli del 2019 solo nel 2022”. Per diversi paesi Usa la strada della ripresa sarà più difficile che in altri e molto dipende dalle condizioni cui cui sono scivolati nella crisi del coronavirus. “Le forti divergenze nelle condizioni iniziali si tradurranno probabilmente in una ripresa disomogenea a livello europeo”, spiega Poul Thomsen del dipartimento Europea dell’Fmi.
L’economia europea continua ad aver bisogno di aiuto: “il sostegno di bilancio resta vitale” ma con il passare del tempo le risorse “diventeranno risicate” e per questo “è il momento di guardare avanti e rivalutare come meglio usare il limitato spazio di bilancio”. Lo afferma Poul Thomsen del Dipartimento europeo dell’Fmi.Fmi
Gli obiettivi per l’Europa sono due: salvare vite umane e “assicurarsi che l’Europea emerga con un’economia più verde e sicura per il lungo termine, una in cui le generazioni future possano prosperare”.
Per far fronte al coronavirus e ai suoi effetti sull’economia in Europa c’è bisogno di una “azione comune dell’Unione Europea”, con fondi concentrati sui paesi più colpiti o quelli con spazio di bilancio così da avere risultati migliori per il mercato unico ha aggiuntoThomsen sottolineando che è vitale che l’azione serva come “catalizzatore e non come sostituto per le riforme strutturali”.
La politica monetaria in Europa deve restare “altamente accomodante”, con tassi “straordinariamente bassi e acquisti di asset che guardino implicitamente agli spread” ha precisato Thomsen secondo il quale le autorità devono assicurarsi che il flusso del credito all’economia continui. “Per ora molte banche europee hanno il capitale e la liquidità necessaria”, aggiunge Thomsen avvertendo comunque che la situazione potrebbe cambiare.
Per Thomsen infine “i paesi europei con elevato debito sono quelli che faranno le spese dell’impatto sociale” degli effetti del coronavirus sull’economia. “Per decenni diversi diversi paesi hanno visto il loro con elevato debito aumentare in periodi difficili e stabilizzarsi, ma non calare, in periodi buoni”, mette in evidenza Thomsen. Questo mostra debolezza nell’affrontare “mancanze strutturali che sia per rigidità istituzionale o insufficiente volontà politica.
Questo si è tradotto in un’elevata disoccupazione ed emigrazione, soprattutto fra i giovani”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: minimo storico nascite dall’unità, -4.5%
Lieve aumento dei decessi, aumentano cancellazioni per l’estero
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
11:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo minimo storico di nascite dall’unità d’Italia, lieve aumento dei decessi e più cancellazioni anagrafiche per l’estero. E’ quanto evidenzia il Bilancio demografico nazionale 2019 dell’Istat (IL REPORT).
La diminuzione delle nascite (-4.5%) è di oltre 19 mila unità rispetto al 2018: nel 2019 sono stati iscritti in anagrafe per la nascita 420.170 bambini. E’ di +16,1% l’aumento di cittadini cancellati dalle anagrafiche che vanno all’estero: nel 2019 le cancellazioni di cittadini trasferitisi all’estero sono state 182.15.
Il record negativo di nascite dall’Unità d’Italia registrato nel 2018 – spiega l’Istituto nazionale di Statistica – è di nuovo superato dai dati del 2019: gli iscritti in anagrafe per nascita sono appena 420.170, con una diminuzione di oltre 19 mila unità sul 2018 (-4,5%). Il calo si registra in tutte le ripartizioni, ma è più accentuato al Centro (-6,5%). I fattori strutturali che negli ultimi anni hanno contribuito al calo delle nascite sono noti e si identificano nella progressiva riduzione della popolazione italiana in età feconda, costituita da generazioni sempre meno numerose alla nascita – a causa della denatalità osservata a partire dalla seconda metà degli anni Settanta – non più incrementate dall’ingresso di consistenti contingenti di giovani immigrati.
Negli ultimi anni si assiste anche a una progressiva diminuzione del numero di stranieri nati in Italia, così che il contributo all’incremento delle nascite fornito dalle donne straniere, registrato a partire dagli anni duemila, sta di anno in anno riducendosi. Nel 2019 il numero di stranieri nati in Italia è pari a 62.944 (il 15% del totale dei nati), con un calo di 2.500 unità rispetto al 2018 (-3,8%).Il peso percentuale delle nascite di bambini stranieri sul totale dei nati è maggiore nelle regioni dove la presenza straniera èpiù diffusa e radicata: nel Nord-ovest (21,1%) e nel Nord-est (21,2%). Un quarto dei nati in Emilia-Romagna è straniero (25,0%), in Sardegna solo il 4,3%. Il tasso di natalità del complesso della popolazione residente è pari al 7,0 per mille. Il primato è detenuto dalla provincia autonoma di Bolzano (9,9 per mille) mentre i valori più bassi si rilevano in Liguria (5,7 per mille) e in Sardegna (5,4 per mille).  VAI ALLA POLITICA

Economia tutte le notizie in tempo reale! IN COSTANTE AGGIORNAMENTO! LEGGILE!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 16 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:33 DI VENERDì 10 LUGLIO 2020

ALLE 04:07 DI SABATO 11 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: ancora in calo, Wti sotto 39 dollari
Brent perde l’1,5% a 41,70 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
05:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono ancora in calo le quotazioni del petrolio, dopo la debacle registrata ieri. Il Wti perde l’1,9% e si porta a 38,85 dollari al barile ed arretra anche il Brent.
Dopo il calo del 2,2% messo a segno nella vigilia, il greggio di riferimento europeo perde questa mattina l’1,5% a 41,70 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: poco mosso, resta sopra soglia 1.800 dollari
Dopo picco a 1.818 dollari toccato a inizio settimana
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
08:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ poco mosso questa mattina il prezzo dell’oro. Dopo aver guadagnato la soglia del 1.800 dollari, abbondantemente superata all’inizio della settimana toccando 1.818 dollari, il metallo prezioso resta anche oggi sui massimi, assestandosi a 1.803 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia debole su focolai Covid, male Hong Kong
In ribasso i futures sull’avvio dei listini europei
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
08:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari asiatici e dell’area del Pacifico negativi sulla forza dell’infezione da Covid 19 negli Stati Uniti e dei focolai in Asia, con gli analisti che vedono Wall street debole anche per il rischio di licenziamenti nel settore bancario.
Tokyo ha chiuso l’ultima seduta della settimana con un calo dell’indice Nikkei 225 di un punto percentuale anche per il rialzo dello yen, mentre Hong Kong – che potrebbe annunciare la chiusura delle scuole – perde verso la conclusione della giornata il 2%. In ribasso dell’1,2% il listino di Shanghai mentre il ‘tecnologico’ Shenzhen è l’unico che mostra un timido segno positivo (+0,3%). Seul perde lo 0,8% e Sidney ha chiuso in calo dello 0,6%.
Negativi i futures sull’avvio delle Borse europee.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo, Ftse Mib -0,57%
In ribasso anche l’indice All share, -0,38%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
10 luglio 2020
09:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio negativo per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha aperto in calo dello 0,57%, l’Ftse All share in ribasso dello 0,38%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa parte fiacca, Francoforte -0,3%
In calo anche Londra e Parigi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
09:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente tutti in calo nelle prime battute della seduta: Francoforte, dopo essere stata ieri la Borsa europea migliore, ha aperto in ribasso dello 0,3%, mentre Londra perde lo 0,7% e Parigi lo 0,6%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano incerta con Europa, Atlantia tenta rimbalzo
Debole Leonardo, piatta Tim, bene Stm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
09:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza debole per Piazza Affari che conferma l’avvio negativo anche sulla debolezza delle Borse asiatiche preoccupate per la forza dell’infezione Covid soprattutto a Hong Kong e negli Usa: l’indice Ftse Mib ondeggia in linea con l’Europa poco sotto alla parità (-0,3%) con Atlantia che sale fino al 3% a 13,5 euro dopo lo scivolone di ieri per il braccio di ferro sulle concessioni autostradali.
Tra gli altri titoli principali, vendite su Leonardo che cede oltre il 2%, con Tenaris in calo dell’1,5% e Ubi di circa un punto percentuale a tre euro netti. Intesa perde lo 0,9% a quota 1,71, piatta Tim, in rialzo oltre il punto percentuale Stm e Interpump.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fitch conferma rating Italia BBB-: pesa pandemia ma verso normalizzazione
Produzione industriale a maggio +42,1%. Gualtieri: ‘Dati incoraggianti’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
22:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fitch conferma il rating dell’Italia BBB-. L’outlook è stabile.”L’elevato debito e la debole crescita strutturale continueranno a pesare sul rating” dell’Italia. Lo afferma Fitch, sottolineando che “le recenti iniziative dell’Ue, incluso il Recovery Plan, potrebbero limitare l’atteso deterioramento dei conti pubblici italiani dal 2021”. Fitch mette quindi in evidenza come l’economia italiana ha pagato un caro prezzo a causa della pandemia, anche se con la fine del lockdown il governo ha mosso gradualmente i primi passi per aiutare la normalizzazione dell’economia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La produzione industriale a maggio schizza in alto, segnando un aumento del 42,1% rispetto ad aprile. Lo rileva l’Istat, parlando di una “significativa ripresa delle attività” dopo il lockdown. Il confronto congiunturale, infatti, è con un mese, l’Istituto di statistica lo ricorda, “caratterizzato dalle chiusure in molti settori produttivi in seguito ai provvedimenti connessi all’emergenza sanitaria”. Su base annua il dato mostra ancora un calo ampio: corretto per gli effetti di calendario, a maggio l’indice complessivo diminuisce in termini tendenziali del 20,3%.
Maggio, inoltre, vede la produzione industriale in impennata ma il livello dell’attività, l’Istat lo sottolinea nel commento ai dati, “risente ancora della situazione generata dall’epidemia di Covid-19: l’indice generale, al netto della stagionalità, presenta una flessione del 20,0% rispetto al mese di gennaio, ultimo periodo precedente l’emergenza sanitaria”. E ancora, viene fatto presente, “nella media del periodo marzo-maggio, il livello della produzione cala del 29,9% rispetto ai tre mesi precedenti”.
‘È un risultato molto incoraggiante, in linea con il profilo dell’andamento produttivo prospettato nell’ultimo Documento di Economia e Finanza. Abbiamo ancora molta strada da fare, ma il rimbalzo fatto segnare dalla produzione industriale a maggio è molto importante e stimiamo che proseguirà, anche se prevedibilmente a tassi più contenuti, nel bimestre giugno-luglio’. È il commento del ministro dell’Economia e delle Finanze, Gualtieri, in merito ai dati Istat sulla produzione di maggio. “Proseguiamo con ancora più determinazione a lavorare per la ripresa e per il rilancio dell’economia”, ha aggiunto.
La produzione industriale di autoveicoli a maggio mostra su base annua un calo del 50,8%, rende inoltre noto l’Istat, fornendo il dato tendenziale corretto per gli effetti di calendario. Il ribasso in termini grezzi è pari al -54,5%. In sostanza l’attività nel settore si è dimezzata rispetto a maggio dello scorso anno.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sempre a maggio, rispetto ad aprile, “tutti i comparti” dell’industria italiana “sono in crescita congiunturale, ad eccezione di quello delle industrie alimentari, bevande e tabacco, in leggera flessione”, (-0,5%). Settore questo che però aveva retto durante la fase più acuta dell’emergenza Covid. Rimbalzi addirittura a tre cifre si evidenziano invece per le attività che più avevano risentito del lockdown: +142,5% per il tessile e +140,2% per i mezzi di trasporto. E’ quanto emerge dalla nota dell’Istat sulla produzione industriale a maggio. Su base annua la situazione è capovolta, con ribassi in tutti i settori.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
‘Huawei esclusa dalla gara Telecom Italia per il 5G
Reuters, cii saranno invece Cisco, Ericsson, Nokia e Mavenir and Affirmed Networks
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 luglio 2020
09:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Telecom Italia non ha invitato Huawei a partecipare alla gara per la fornitura di apparecchiature 5G per la sua rete che si appresta a costruire in Italia e in Brasile. I fornitori invitati sarebbero, invece Cisco, Ericsson, Nokia e Mavenir and Affirmed Networks, società recentemente acquistata da Microsoft.
I vertici di Huawei in Italia e Brasile hanno rifiutato di commentare la notizia. La mossa di Tim arriva dopo che nei giorni scorsi era circolata la voce che l’Italia stava considerando se escludere il colosso cinese Huawei dalla realizzazione delle reti di nuova generazione, a seguito delle preoccupazioni che il 5G possa consentire alla Cina di spiare le principali reti di telecomunicazione del mondo occidentale, con gravi conseguenze per la sicurezza.
Una preoccupazione tra l’altro più volte espressa dagli Usa, che nei mesi scorsi hanno continuato a fare pressioni in questo senso sugli alleati europei.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa recupera con dati industria, Milano +0,8%
Leggermente positive Londra, Parigi e Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
10:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I mercati azionari del Vecchio continente migliorano il loro andamento rispetto all’avvio e dopo i dati della produzione industriale in Francia e in Italia si portano in terreno leggermente positivo: Milano è la Borsa migliore con una crescita dello 0,8%, seguita da Francoforte (+0,5%), mentre Londra e Parigi salgono dello 0,4%.
In Piazza Affari, che guarda anche alla calma sui titoli di Stato italiani, molto bene Stm (+3,8%), con Atlantia che sale attorno ai tre punti percentuali dopo lo scivolone di ieri. Tim (+1%) si muove in linea con il listino generale e non reagisce alle notizie sulla rete 5G e su quella secondaria, generalmente piatte le banche, in calo di un punto e mezzo Leonardo.
Fuori dal paniere principale, Molmed sale dell’11% riportandosi ai prezzi dell’Opa dopo che Agc Italy ha comunicato che non intende avvalersi della Golden power.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Industria rimbalza a maggio a +42%,ma ancora sotto pre-Covid
Istat, ripesa produzione ‘significativa’ rispetto al lockdown
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
11:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Exploit della produzione industriale a maggio. Rispetto ad aprile l’aumento è del 42,1%. Ma a far schizzare in alto il dato è l’effetto rimbalzo, con un mese, aprile, segnato dal lockdown. Il recupero era atteso ma per l’Istat si tratta di una ripesa “significativa”.
Su base annua il divario resta comunque ancora ampio.
L’indice risulta in calo del 20,3% rispetto a maggio dello scorso anno. Il livello rispetto al periodo pre-Covid, a inizio anno, è di un quinto inferiore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Comunicazione: 14 le aziende certificate Bic 2020
Sistema di Eikon-Fortune per misurare performance
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
11:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 14 le aziende BIC – Best in media communication per il 2020, il sistema integrato di misurazione della comunicazione sui media, ideato da Eikon Strategic Consulting Italia e Fortune Italia, il quale ha certificato AbbVie, Acea, Autogrill, Axa Italia, Enel, Eni, Generali, Generali Italia, Msd Italia, Open Fiber, Poste Italiane, Sace, Takeda, Vodafone Italia. Lo rende noto un comunicato secondo cui tra loro, Enel è risultata la best performer.
Hanno ottenuto la certificazione BIC il 74% delle aziende sottoposte all’audit. La valutazione è stata basata su una metodologia scientifica e su criteri oggettivi, derivati dall’esperienza pluriennale di Eikon e Fortune Italia nella misurazione delle performance. L’index, sviluppato da Eikon, ha integrato tre dimensioni chiave: la reputazione sui media (QVI – Quality Visibility Index), l’impatto del lavoro del team di comunicazione (MIA – Media Impact Assessment), il giudizio di addetti ai lavori e giornalisti (Media Poll).
Una giuria indipendente, composta da Ivan Dompé (Docente Luiss Business School), Gennaro Iasevoli (Prorettore Lumsa), Vittorio Meloni (Direttore generale Upa) e Fabio Insenga (Direttore Fortune Italia), ha assegnato un premio speciale a cinque progetti di comunicazione: il piano di Eni per il supercalcolatore HPC5 (corporate); il piano di Vodafone Italia per il 5G (prodotto); il progetto ‘Ora di futuro’ di Generali Italia (sostenibilità); il piano di Poste Italiane per l’emergenza Coronavirus (CSR); il progetto ‘Spingersi oltre’ sul diabete di MSD Italia (healthcare).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Aspi: Tomasi indagato per pannelli anti-rumore pericolosi
Azienda replica, a.d non competente, posizione già chiarita
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
10 luglio 2020
12:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Roberto Tomasi, attuale amministratore delegato di Autostrade, è stato iscritto sul registro degli indagati nell’inchiesta sui pannelli fonoassorbenti sistemati sulla rete autostradale italiana, non in quanto ad, ma per la presenza nel ‘comitato nuove opere’, l’organo tecnico che valutava gli investimenti di Aspi prima che fossero sottoposti al consiglio di amministrazione dell’azienda per essere finanziati. Lo riferiscono oggi Repubblica e Secolo XIX.
Il comitato aveva deciso l’acquisto di una maxi partita per circa 30 milioni di pannelli anti rumore da posizionarsi ai lati dell’autostrada che poi, secondo l’accusa, si sono dimostrati pericolosi. Per questo alla fine del 2019 il sostituto procuratore Walter Cotugno aveva notificato un avviso di garanzia a tutti i membri del gruppo. Il fascicolo è aperto per frode nelle pubbliche forniture e attentato alla sicurezza dei trasporti, secondo il Secolo XIX. L’iscrizione degli indagati è definita dagli inquirenti “un atto dovuto” per dare la possibilità ai manager di chiarire la propria posizione e a gennaio Tomasi, dopo aver ricevuto l’avviso di garanzia, è stato sentito dal pm come persona sottoposta a indagini, ricorda anche il quotidiano ligure, e ha scelto di rispondere per chiarire la sua posizione e replicare agli addebiti. Dopo l’interrogatorio, riferisce in particolare il Secolo XIX, la posizione del manager di Autostrade si è alleggerita. In base alle indiscrezioni sulle indagini ha fornito spiegazioni “esaustive” ed è possibile che nei suoi confronti sia formulata nei prossimi mesi una richiesta di archiviazione.
Nel fascicolo che coinvolge Tomasi, riporta invece Repubblica, si ipotizza anche la violazione al contratto di concessione firmato tra Autostrade e lo Stato.
Stamattina la replica di Aspi alle notizie pubblicate dai due giornali, secondo cui Tomasi “non aveva competenza sulle barriere fono-assorbenti” e prendeva parte al comitato grandi opere “per presentare altri progetti”. Inoltre, Aspi sottolinea che Tomasi ‘ha già avuto modo di chiarire ampiamente’ la sua posizione all’autorità giudiziaria la in un incontro che si è tenuto a gennaio del 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano tiene (+0,5%) con Stm e Atlantia, giù Pirelli
Europa sempre in lieve rialzo, attesa per dati Usa e Wall street
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
12:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari guarda leggermente positiva alla boa di metà giornata, insieme alle altre Borse europee: Milano sale dello 0,5% con l’indice Ftse Mib, Londra cresce dello 0,4%, Parigi e Francoforte dello 0,3%.
I mercati attendono ovviamente l’avvio dell’ultima seduta delle settimana di Wall Street e, poco prima, la diffusione dei dati macroeconomici dagli Usa con i prezzi alla produzione in primo piano. Milano, in particolare, dopo l’asta dei Bot a un anno, privilegia ancora i titoli industriali, con Stm che sale attorno al 5% sull’onda di Microchip Technology che ieri dagli Usa segnalava tempi di consegna più lunghi per i suoi prodotti a causa dei forti ordini.
Sempre positiva Atlantia (+2,7% dopo lo scivolone di ieri) in attesa di novità sul fronte delle concessioni autostradali, banche in genere attorno alla parità, Tim cauta (-0,2%), in calo oltre il punto percentuale Tenaris, Leonardo e Pirelli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Abi: Antonio Patuelli rieletto presidente
Nomina per acclamazione. Quarto mandato al vertice
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
13:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Antonio Patuelli è stato rieletto presidente dell’Abi. L’Assemblea dell’associazione ha infatti eletto il nuovo Consiglio che si è immediatamente riunito e, come proposto unanimemente dal Comitato Esecutivo uscente, ha rieletto Patuelli per acclamazione Lo si legge in una nota secondo cui nella sua prima parte straordinaria, l’assemblea ha completato le procedure di modifica dello Statuto approvando all’unanimità quanto proposto all’unanimità dal Comitato di Presidenza, dal Comitato esecutivo e dal Consiglio dell’Abi per rendere statutariamente nuovamente possibile la rielezione del Presidente per il quarto mandato, nonché per la più ampia adozione dei sistemi di video-audio conferenza per le riunioni degli Organi dell’ABI. In sede ordinaria l’assemblea dell’Abi ha approvato la relazione del Direttore Generale Giovanni Sabatini sulle attività dell’attività nel 2019 e gli atti connessi e conseguenti. Quest’anno l’assemblea si è svolta solo in forma privata senza la parte pubblica dove intervenivano, per tradizione, il ministro dell’economia e finanze e il governatore della Banca d’Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Abi: eletti 5 vicepresidenti e nuovo comitato esecutivo
Nominati Sforza Fogliani, Vandelli, Giordano, Venesio, Maioli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
14:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio dell’ABI, presieduto da Antonio Patuelli, ha eletto 5 Vicepresidenti e il nuovo Comitato esecutivo. Sono stati eletti, spiega una nota, Vicepresidenti, Alessandro Vandelli, vicario, (Amministratore Delegato BPER Banca), Francesco Giordano, (co-Responsabile Commercial Banking Western Europe UniCredit), Giampiero Maioli (Amministratore Delegato Crédit Agricole Italia), Corrado Sforza Fogliani (Presidente Associazione Nazionale fra le Banche Popolari), Camillo Venesio (Amministratore Delegato e Direttore Generale Banca del Piemonte). Il Comitato Esecutivo dell’Abi ha completato la composizione del Comitato di Presidenza, ha nominato il Presidente del Comitato Affari Sindacali e del Lavoro (Casl), confermando Salvatore Poloni(Condirettore generale Banco BPM), ha nominato il Presidente del Comitato ristretto Piccole Banche, confermando Augusto Dell’Erba (Presidente Federcasse).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo, nasce il primo portale italiano per affitti brevi
Con Italianway oltre 100 aziende, a giugno già +242% di prenotazioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
14:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Italianway, la prop-tech italiana nel settore degli affitti brevi, risponde alla crisi economica causata dalla pandemia, puntando sul turismo di prossimità. Italianway.house , questo il nome del portale, diventa così la prima OTA italiana (Online Travel Agency) degli affitti brevi rispondendo – secondo i dati dell’ultimo report della Banca d’Italia che registra un -30% di famiglie italiane in vacanza in questa estate 2020 – alle nuove esigenze dettate dall’emergenza coronavirus. E lo fa aggregando, per la prima volta in Italia, oltre 100 aziende dell’extra alberghiero mettendo online più di 1000 case con un range tariffario “per tutte le tasche” che va dai 49 euro ai 1600 euro a notte.
Un progetto, spiegano da Italianway, che piace anche agli stranieri (soprattutto francesi, tedeschi e svizzeri) come dimostra – sottolineano – sia l’Ufficio Studi che il boom di visualizzazioni del portale anche in lingua inglese. “Secondo l’Istat – spiegano il Founder Davide Scarantino e l’AD di Italianway Marco Celani – le case degli Italiani inutilizzate sono circa 7 milioni di cui mezzo milione quelle riconvertite ai cosiddetti affitti brevi, soluzione, secondo gli ultimi report ufficiali di diversi organismi preposti a monitorare i flussi turistici, che andrà per la maggiore in questa strana estate”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Conte: ‘O da Aspi proposta vantaggiosa o revoca’
Buffagni: ‘Via i Benetton o noi pronti a lasciare’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
23:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ mia intenzione portare al prossimo Consiglio dei ministri il dossier Aspi, perché va chiuso. In questo momento la palla è nel campo di Aspi, abbiamo dichiarato che le proposte non sono accettabili. Se non arriva una proposta irrinunciabile l’esito è segnato”. Lo dice il premier Giuseppe Conte parlando con i giornalisti all’Aja dopo l’incontro con il premier olandese Mark Rutte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“In questi giorni si sta completando la procedura di revoca, che è in corso. Ieri c’è stato un incontro presso il Ministero delle Infrastrutture, in cui i tecnici del Governo hanno rappresentato alla controparte e confermato le ragioni per cui le loro proposte di transazione non sono accettabili. Lo avevamo già detto. Lo avevamo anticipato per le vie brevi, ieri è stato confermato, e a questo punto la procedura di revoca o arriva in extremis una proposta cui il Governo non potrà dire di no, perché particolarmente vantaggiosa per la parte pubblica, oppure alla fine – ha concluso – termina con una revoca”. Lo dice il premier Giuseppe Conte parlando della partita legata alle concessioni e al Ponte di Genova.
“Abbiamo ancora poche ore per attendere questa risposta, credo che Aspi sia nelle condizioni di capire e di sapere, dopo un lungo percorso che ha attraversato questi mesi, che cosa è quell’interesse pubblico indicato dal Presidente del Consiglio”, ha detto il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli, a proposito della revoca della concessione ad Aspi.
Bisogna “dare risposte e trovare una soluzione, quello che sta succedendo in Liguria credo sia indegno, quello che è successo due anni fa è un fatto inqualificabile: secondo noi i Benetton devono uscire dalla gestione delle nostre autostrade. Noi non abbiamo dubbi, se qualcuno poi ha altre idee noi siamo disponibili anche a lasciar perdere tutto e andare via, gli lasciamo il paese”, ha spiegato il viceministro allo Sviluppo economico Stefano Buffagni. “Il tema – ha ribadito l’esponente M5S – è riuscire a garantire ai cittadini sicurezza sulle autostrade, che i Benetton non le gestiscano più e che ci sia una diminuzione delle tariffe, qualsiasi strumento si può utilizzare per arrivare a questo noi siamo più che contenti”. Ora si “temporeggia troppo: dobbiamo essere un po’ più rapidi, un po’ più coraggiosi”.
“Il Pd non ha mai chiesto rinvii su questo argomento. I tempi li decide il Governo e per noi di tempo ne è passato sin troppo”. Lo scrive su Facebook il vicesegretario del Pd Andrea Orlando parlando del dossier Autostrade.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Potrebbe approdare martedì in Consiglio dei ministri il dossier delle concessioni, con la decisione su Autostrade per l’Italia. Lo si apprende da diverse fonti di governo, secondo le quali è prevista un’altra riunione del Cdm lunedì alle 9 ma ad ora all’ordine del giorno ci sono soltanto leggi regionali. Una seconda riunione, probabilmente martedì, potrebbe dunque servire ad affrontare il dossier di Aspi.
Secondo quanto riporta la Reuters sul proprio sito citando alcune fonti, il consiglio di amministrazione di Atlantia ha dato mandato al suo amministratore delegato di mettere a punto una lettera con una proposta migliorata per risolvere la disputa con il governo sulla concessione. Nella proposta Atlantia dirà di essere pronta a tagliare la propria quota in Autostrade per l’Italia sotto il 50% dall’attuale 88% per fare posto a un investitore statale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: Pil 2020 -9,5%, -13% se peggiora pandemia
Produzione industriale in ripresa, ma sotto livelli pre-covid
c
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
19:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’economia italiana va verso una riduzione del Pil del 9,5% quest’anno nello scenario base di una diffusione della pandemia sotto controllo in Italia e a livello globale. Lo scrive Bankitalia nel bollettino economico. Se tuttavia emergessero nuovi focolai “rilevanti” – avverte Bankitalia – “il Pil potrebbe scendere di oltre il 13% quest’anno” con un recupero più moderato negli anni successivo rispetto allo scenario di base, che prevede +4,8% nel 2021 e +2,4% nel 2022. Le stime potrebbero al contrario migliorare con un rafforzamento delle politiche espansive all’esame dell’Unione europea.
Bankitalia rileva anche che la produzione industriale dopo la flessione dell’8,4% del primo trimestre, ha registrato un’ulteriore brusca caduta in aprile ma “con la graduale rimozione dei provvedimenti di chiusura l’attività industriale sarebbe tornata a crescere in maggio e giugno (complessivamente di circa il 40% rispetto ad aprile)”. Tuttavia, la produzione rimarrebbe inferiore di quasi il 25% ai livelli precedenti la diffusione dell’epidemia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: +11,5% prestiti a imprese a marzo-maggio
Grazie a misure liquidità. Stabile flusso Bpl con misure governo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
15:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nei tre mesi fra marzo e maggio la crescita dei prestiti bancari alle imprese “è decisamente aumentata”, con un +11,5% su base annua (+23 miliardi), beneficiando “degli interventi di sostegno alla liquidità da parte del governo e degli altri organismi nazionali e internazionali”. Lo scrive Bankitalia nel Bollettino economico, spiegando che se fra marzo e aprile i maggiori prestiti hanno riguardato quasi solo le imprese medio-grandi, a maggio “sono aumentati anche i finanziamenti netti alle famiglie produttrici, per 2,1 miliardi (+32% rispetto ad aprile).
Il credito alle famiglie – nota invece il documento – “si è invece contratto nel complesso” (-2,5% nei tre mesi terminanti a maggio, da 1,1 in febbraio) di fronte a una più debole dinamica dei mutui e del credito al consumo. Bankitalia nota anche che nel primo trimestre il flusso di nuovi crediti deteriorati in rapporto al totale dei finanziamenti delle banche italiane “si è mantenuto stabile rispetto al periodo precedente” (1,3%), e in prospettiva “l’impatto della crisi sulla qualità del credito verrà plausibilmente mitigato dagli effetti delle misure adottate dal Governo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: bene Europa malgrado Wall Street incerta, Milano +1%
Stm corre. Meno convinto il rimbalzo di Atlantia (+1,9%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
16:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee mantengono i guadagni dietro a Wall Street dove il Dow Jones oscilla, dopo un avvio piatto sulla scia di prezzi ala produzione peggio delle attese, mentre il Nasdaq tira il fiato. Sui listini del Vecchio Continente, rinfrancati in mattinata dai dati sulla produzione industriale di Francia e Italia, è ancora una buona giornata per i tecnologigi a partire da Stm (+6%) anche grazie ai ricavi superiori alle attese registrati da Tsmc, produttore taiwanese di chip per Apple. A Milano, che è la migliore (+1%), si mettono i luce anche Interpump (+3,14%), Mediolanum, che guardagna l’1,9% al pari di Atlantia, in attesa di capire se si eviterà la revoca della concessione ad Aspi. Cedono invece Saipem (-0,43%) e Snam (-0,47%), prese di profitto su Recordati ( -0,95%).
Francoforte avanza intanto dello 0,76%, Parigi dello 0,63% e Londra dello 0,6%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste: Del Fante,premio Bic valorizza lavoro in fase critica
(v. ‘Comunicazione: 14 le aziende…
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
16:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Poste Italiane è lieta di ricevere questo riconoscimento Il premio valorizza il lavoro di tutta l’Azienda, che nella fase più critica dell’emergenza Covid-19 ha saputo ancora una volta offrire sostegno concreto al Paese, anche attraverso il tono rassicurante del messaggio informativo e del dialogo costante con i cittadini”. Questo il commento di Matteo Del Fante, Amministratore delegato di Poste Italiane che ha vinto lo Special Prize “Bic-Best in Media communication”, nella sezione Csr (Corporate Social Responsibility). Il premio è stato promosso da Fortune Italia ed Eikon Strategic Consulting come “sigillo” di qualità ed efficacia ai team di comunicazione per il lavoro svolto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa termina positiva, Francoforte +1,15%
Rialzo Londra limitato allo 0,76%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
17:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta positiva per i principali listini europei. Francoforte mette a segno un rialzo dell’1,15%, Parigi dello 1,01% e Londra dello 0,76 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano positiva, corre Stm, Atlantia tenta recupero
Controllante di Aspi guadagna 2,14%. Ancora in luce tecnologici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
18:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari archivia la settimana all’insegna deil rialzo (Ftse Mib +1,34%) con un listino spinto dal rally di Stm (+5,06%) in linea con gli altri tecnologici grazie ai ricavi trimestrali migliori delle attese del colosso taiwanese dei chip Tsmc. Ha tentato di risalire la china Atlantia (+2,14% a 13,39 euro) in un mercato che confida in una riassetto del gruppo che comprende Aspi per scongiurare la revoca della concessione autostradale.
Acquisti su Interpump (-3,14%) e sulle banche con Mediobanca (+2,77%) e Unicredit (+2,68%) a guidare la crescita. Intesa ha guadagnato l’1,98% a 1,76 euro e Ubi l’1,25% a 3,07 euro al termine della prima settimana dell’ops. Sul fronte opposto cede Saipem (-0,76%) con Terna (-0,52%). Debole anche Inwit (-0,7%) mentre il titolo Tim (+0,79%) è indifferente all’esclusione di Huawei da una gara per il 5G e dagli scenari sulla newco per la rete. Fuori dal paniere principale vola Molmed (+11,14% a 0,51 euro) grazie al fatto che l’opa della giapponese Agc prosegue nel rispetto delle condizioni previste dal golden power.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in rialzo a Ny, a 40,55 dollari
Greggio sale del 2,3%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 luglio 2020
20:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono del 2,3% a 40,55 dollari al barile. VAI ALLA POLITICA VAI ALLA CRONACA VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO NON TI DIMENTICARE:  AMAZON MUSIC UNLIMITED: 3 MESI DI USO TOTALMENTE GRATUITO! GRANDISSIMA OFFERTA SPECIALE, MA AFFRETTATI: SOLO FINO AL 21 LUGLIO

Economia tutte le notizie in tempo reale! Sempre aggiornate!! - Seguile!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:19 DI GIOVEDì 09 LUGLIO 2020

ALLE 05:33 DI VENERDì 10 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano debole (-0,5%), pesa Atlantia, in luce Mps
Intesa e Ubi in calo con Banco Bpm e altre banche. Bene Stm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
11:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari dopo un avvio positivo, va in calo (Ftse Mib -0,5%) . Nella seduta è protagonista, in negativo, Atlantia, finita due volte in asta di volatilità (e poi agli scambi in calo dell’8,2%) col peggioramento della posizione della società dei Benetton nelle trattative col governo su Aspi dopo la pronuncia della Corte Costituzionale sull’esclusione, giudicata legittima, della concessionaria autostradale nella costruzione del nuovo ponte di Genova.
La scelta nel Regno Unito del test sierologico Liaison non aiuta Diasorin (-1,9%). Si confermano bene intonate invece Buzzi Unicem (+1,7%), Stm (+1,13%) in una buona giornata per il settore dopo le indicazioni della tedesca Sap sopra le stime e all’indomani di un altro record segnato dal Nasdaq. Azimut, che ha diffuso la raccolta a giugno, cede lo 0,89% . Mentre lo spread si assesta a 165,6 punti con un rendimento delle decennale all’1,2% e prosegue intanto il collocamento di Btp Futura, tra le banche nel complesso deboli c’è Intesa (-0,88% a 1,74 euro), che con l’ops ha messo sul piatto 17 sue azioni per ogni azione Ubi (-0,39% 3,1 euro). Giù anche Banco Bpm (-1,8%) considerata possibile acquirente di Mps (+1,19%), la quale beneficia della conferma arrivata dal ministro dell’Economia Gualtieri sull’uscita dello Stato nel 2021.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Azimut, raccolta a giugno per 380 milioni
Da inizio anno raccolta netta totale di 1,8 miliardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
12:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Azimut ha registrato nel mese di giugno una raccolta netta di risparmio gestito positiva per 380 milioni, raggiungendo così oltre 1,8 miliardi di raccolta netta totale da inizio anno.
Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine giugno a 55,4 miliardi, di cui 42,9 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.
Positiva nel semestre l’attività di reclutamento in Italia di consulenti finanziari e private banker: nei primi sei mesi il gruppo e le sue divisioni hanno registrato 48 nuovi ingressi, portando il totale del Gruppo Azimut a fine giugno a 1.806 unità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa cede, bene solo Francoforte (+1,2%) con Sap
Londra (-0,65%) soffre con motori per aerei di Rolls Royce
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
13:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono orientate al ribasso le Borse europee mentre i futures Usa restano contrastati in attesa dei dati sulla disoccupazione col Nasdaq ancora positivo dopo aver ritoccato il record alla vigilia. Fin dall’avvio la peggiore è Londra (-0,65%) dove soffre Rolls Royce (-8,6%): il produttore di motori per aerei ha indicato che ci vorranno anni per riprendersi dallo choc covid che si è abbattuto sull’aviazione civile e si avvia chiedere prestiti per 2 miliardi sterline nonché a tagliare 9.000 addetti.
Anche Milano (-0,61%) ha perso terreno appesantita da Atlantia (-5,5%) dopo la decisione inattesa della Corte di Cassazione che indebolisce la posizione di Aspi nella negoziazione col governo. E’ peggiorata anche Diasorin (-3,6%) mentre Stm (+1,05%) beneficia col resto del settore dei ricavi del secondo trimestre e del ritorno della domanda di software in Cina registrata dalla tedesca Sap (+7%), la quale spinge il listino di Francoforte (+1,2%), l’unico ancora positivo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a Ny a 40,83 dollari
Quotazioni scendono dello 0,17%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 luglio 2020
15:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio in calo a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,17% a 40,83 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +0,02%, Nasdaq +0,67%
S 500 sale dello 0,26%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 luglio 2020
15:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre positiva. Il Dow Jones sale dello 0,02% a 26.077,79 punti, il Nasdaq sale dello 0,67% a 10.562,05 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,26% a 3.177,44 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano incerta con Europa dopo Usa, corre Francoforte
Piazza Affari debole con Atlantia, Dax (+1,1%) sostenuto da Sap
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
15:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I mercati del Vecchio continente oscillano attorno alla parità dopo la diffusione dei principali dati macroeconomici della giornata e l’avvio di Wall street: Londra è in calo di mezzo punto percentuale, Milano scende dello 0,5% con l’indice Ftse Mib, Madrid dello 0,2% mentre Parigi sale dello 0,1%. Un altro passo per Francoforte, che cresce con l’indice Dax dell’1,1% anche dopo la trimestrale di Sap che ha riportato ottimismo sul listino tedesco.
Il gruppo informatico ha confermato i target per quest’anno dopo aver pubblicato stime preliminari sul secondo trimestre migliori delle attese, con il titolo che cresce di oltre il 6%. In Piazza Affari invece prosegue lo scivolone di Atlantia sulle tensioni per la concessione di Autostrade per l’Italia, con un calo di oltre cinque punti percentuali e scambi molto forti: sono passate di mano 4,3 milioni di azioni contro le 1,4 di tutta la giornata di ieri. Debole anche Diasorin (-4%), stabili le banche (Intesa e Ubi sulla parità), in rialzo di due punti percentuali Campari e Recordati.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in forte calo, -1,98%
Indice principali titoli di Piazza Affari a 19.505 punti finali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
17:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta ampiamente negativa per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha concluso in calo dell’1,98% a 19.505 punti, dopo aver toccato un minimo a pochi minuti dalla chiusura in un clima molto nervoso a quota 19.502.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: chiude con scivolone in Piazza Affari, -8%
Scambi molto forti: passate di 5,8 milioni di azioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
17:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le tensioni per la concessione di Autostrade per l’Italia pesano sulla controllante Atlantia: il titolo, debole per tutta la giornata, ha chiuso in Borsa a Milano con un ribasso dell’8,2% a 13,1 euro. Scambi molto forti: nella seduta sono passate di 5,8 milioni di azioni, contro il milione e 400mila scarse di tutta la giornata di ieri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Uil: effetto cig, -4,8 miliardi in buste paga lockdown
Ad aprile e maggio, persi in media 569 euro a beneficiario
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
12:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nelle tasche dei lavoratori dipendenti che, a causa del COVID – 19, sono stati posti in cassa integrazione nei mesi di aprile e maggio mancano 4,8 miliardi di euro. È quanto emerge da un’analisi del Servizio Lavoro, Coesione e Territorio della UIL sui dati Inps.
In media sono 569 euro in meno a testa per 8,4 milioni di beneficiari. E la perdita raggiunge 966 euro medi procapite, nel bimestre, per i lavoratori in cassa integrazione a zero ore, 5 milioni di persone.
Tra le regioni, va alla Lombardia il primato della maggior perdita delle retribuzioni nette, pari al 25% del totale nazionale (1,2 miliardi di euro), seguita dal Veneto (608 milioni di euro netti), dall’Emilia Romagna (491 milioni di euro netti) e dal Piemonte (418 milioni di euro netti).
“Tra riduzione dello stipendio e mancati ratei della 13esima e della 14esima in due mesi le buste paga si sono alleggerite mediamente dal 18% al 37%, a seconda del reddito”, spiega la segretaria confederale Uil Ivana Veronese che chiede di rivedere i tetti massimi del sussidio della cassa integrazione e la loro rivalutazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa conclude male, tiene Francoforte
In ampio calo Londra e Parigi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
18:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente negativi, con accenti diversi: Londra ha chiuso in ribasso dell’1,7% e Parigi dell’1,2%, mentre Francoforte ha tenuto con un calo limitato allo 0,04%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole con Europa e Atlantia, tiene Campari
Vendite anche su Diasorin, Leonardo e Saipem, scivolano banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
18:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari ha concluso una giornata in ampio calo seguendo l’orientamento dell’Europa e la seduta di Wall street: l’indice Ftse Mib ha chiuso in calo dell’1,98% a 19.505 punti, l’Ftse All share in ribasso dell’1,86% a quota 21.291 in un clima nervoso.
Tra i mercati azionari del Vecchio continente ha tenuto solo Francoforte, soprattutto grazie alla trimestrale del gruppo informatico Sap (+4,5% finale), mentre a Milano le tensioni per la concessione di Autostrade per l’Italia hanno pesato sulla controllante Atlantia, che ha chiuso con una caduta dell’8,2% a 13,1 euro tra scambi molto forti.
Vendite anche su Saipem, Leonardo e Diasorin, chje hanno perso oltre il 4%, mentre nel finale di seduta si sono appesantite le banche, anche per il ritorno di qualche tensione sui titoli di Stato italiani: Banco Bpm ha perso il 3,6%, Unicredit il 3,4%, mente Ubi ha ceduto il 2,3% a 3,04 euro e Intesa l’1,8% a quota 1,73.
Male Eni (-3%), debole Tim (-1,2%), in rialzo oltre il punto percentuale Stm e Campari, mentre tra i titoli a minore capitalizzazione spiccano i cali di Saras (-7,6%) e Banca intermobiliare (-6%). Leggermente positiva Mps.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
‘Huawei esclusa da gara italiana per 5G’
Secondo la Reuters, ci saranno invece Cisco, Ericsson e Nokia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 luglio 2020
02:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Telecom Italia non ha invitato Huawei a partecipare alla gara per la fornitura di apparecchiature 5G per la sua rete che si appresta a costruire in Italia e in Brasile. Lo riporta la Reuters citando alcune fonti, secondo le quali fra i fornitori invitati ci sarebbero, invece Cisco, Ericsson, Nokia e Mavenir and Affirmed Networks, società recentemente acquistata da Microsoft. I vertici di Huawei in Italia e Brasile – prosegue Reuters – hanno rifiutato di commentare la notizia. La mossa di Tim arriva dopo che nei giorni scorsi era circolata la voce che l’Italia stava considerando se escludere il colosso cinese Huawei dalla realizzazione delle reti di nuova generazione, a seguito delle preoccupazioni che il 5G possa consentire alla Cina di spiare le principali reti di telecomunicazione del mondo occidentale, con gravi conseguenze per la sicurezza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo apre quasi stabile
Dopo giornata negativa a Wall Street e timori coronavirus
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
02:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si sono aperte quasi senza variazioni le contrattazioni di oggi alla borsa di Tokyo, trascinate dal calo dei principali indicatori statunitensi a loro volta trainati dalla corsa del coronavirus. L’indice Nikkei 225, nei primi scambi, era in apprezzamento dello 0,03% a quota 22.534,97. L’indice Topix era invece in calo dello 0,37 percento (5,73 punti) a quota 1.551.51. VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO VAI ALLA CRONACA VAI ALLA POLITICA  AMAZON MUSIC UNLIMITED: 3 MESI DI USO TOTALMENTE GRATUITO! GRANDISSIMA OFFERTA SPECIALE, MA AFFRETTATI: SOLO FINO AL 21 LUGLIO

Economia tutte le notizie in tempo reale
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 8 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:12 DI MERCOLEDì 08 LUGLIO 2020

ALLE 11:19 DI GIOVEDì 09 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa in rosso con future Usa in leggero positivo
Male petroliferi, banche e auto. Timori coronavirus Stati Uniti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
13:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In rosso le principali Borse europee, coi future Usa in lieve positivo, mentre il presidente Trump nega l’allarme per l’epidemia di coronavirus del virologo Fauci, il democratico Biden vince le primarie in New Jersey e Delaware e le tensioni con la Cina si rinnovano sull’arsenale nucleare e sul Covid a proposito del ritiro degli Stati Uniti dall’Oms. La peggiore è Madrid (-1,1%), seguita da Parigi (-0,7%), Francoforte (-0,4%) e Londra (-0,05%). In linea Milano (-0,3%), con lo spread a 165 punti.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde lo 0,3%, sotto il peso di energia e finanza. Negativi i petroliferi, soprattutto Polski Koncern (-2,4%) e Aker Bp (-2,2%), con eccezione Neste Oyj (+0,7%), col greggio in calo (wti -0,3% a 40,5 dollari al barile). Pesanti le banche, da Banco de Sabadell (-3,2%), Ing (-3%), Hsbc (-2,8%) e Bankinter (-2,8%), con scarsi titoli positivi, come Barlclays (+0,3%), Kbc (+0,2%), Swedbank (+1,5%) e SkandinaviskaEnskilda (+1%). Giù le auto, soprattutto Renault (-3,2%) e Peugeot (-2,6%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa giù con avvio positivo Wall Street, sale l’oro
Torna a crescere il greggio, giù petroliferi, banche e auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
16:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Peggiorano le principali Borse europee, con la presidente della Commissione europea, von der Leyen, che parla di una crisi “più profonda e molto più vasta di dieci anni fa”, e Wall Street si avvia in positivo, mentre i contagi da coronavirus segnano un record negli Usa e le tensioni con la Cina vanno sull’arsenale nucleare. Testimone l’oro (+0,6%) a 1.813 dollari l’oncia. La peggiore è Madrid (-1,4%), seguita da Parigi (-1%9, Francoforte (-0,6%) e Londra (-0,4%).
Migliora Milano (-0,2%), con lo spread sceso a 163 punti. Domani l’Eurogruppo.
L’indice d’area, Stoxx 600, perde lo 0,7%, trascinato giù da energia e finanza. Petroliferi in calo, da Omv (-3,1%) a Aker (-2,4%), tranne Neste Oyj (+1%) e Koninklijke (+0,3%), mentre il greggio ha ripreso a crescere (wti +0,1% a 40,7 dollari al barile). Pesanti le banche, con Ing (-4,4%), Banco de Sabadell (-3,9%), Banco Bilbao (-3,3%) e Hsbc (-3,2%), con eccezioni in Svezia e Scandinavia. Picchi negativi per le auto, soprattutto Renault (-4,4%) e Peugeot (-3,7%9, ma anche Fca (-2,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo (-0,5%)
Il Ftse Mib a 19.899 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 luglio 2020
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per la Borsa di Milano. Il Ftse Mib ha perso lo 0,57% a 19.899 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavoro: 66% dipendenti sotto pressione,bancari più a rischio
Indagine Adp su 2000 lavoratori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
18:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Due terzi dei dipendenti italiani si dichiara “sotto pressione” al lavoro con quelli del comparto bancario e finanziario al vertice della classifica. I numeri emergono dalla survey “The Workforce View 2020 – Volume Uno” realizzata da ADP, multinazionale leader nell’ambito della gestione delle risorse umane, che ha intervistato circa 32500 lavoratori in tutto il mondo, 2000 in Italia. In particolare è del 23% la percentuale di coloro che in Italia dichiarano di risentire mentalmente e fisicamente di ansia a stress da lavoro ogni giorno, praticamente un italiano su 4. Un altro 43% dice di vivere questa situazione non giornalmente, ma settimanalmente, spesso anche due o tre giorni a settimana. Circa il 18% prova malessere solo poche volte al mese, mentre un fortunato 12% dichiara di non sentirsi mai stressato. Al primo posto fra i settori più a rischio appunto viene quello delle finanza (bancario, assicurativo, intermediazioni) con una percentuale del 93%, seguono i servizi professionali con il 90% (pubblicità, pubbliche relazioni, consulenza, servizi commerciali, legale, contabilità, architettura, ingegneria, progettazione di sistemi informatici) e chi lavora nel campo media / informazione (editoria, radio, televisione, cinema…) con l’87%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in rosso
Parigi (-1,2%), Francoforte (-0,9%), Londra (-0,5%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
18:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rosso per le principali Borse europee. La peggiore è stata Madrid (-1,62%) a 7.326 punti, seguita da Parigi (-1,24%) a 4.981 punti, Francoforte (-0,97%) a 12.494 punti e Londra (-0,55%) a 6.156 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano giù (-0,5%) con banche, perde Atlantia
Male petroliferi e auto, bene utility, guadagna Diasorin
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
19:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In perdita Piazza Affari (-0,5%), come l’Europa, mentre è ottimista Wall Street, nonostante i timori per il picco di coronavirus e le tensioni con la Cina, testimoniati dal rialzo dell’oro (+0,5%), a 1.812 dollari l’oncia. A Milano, pur con lo spread chiuso in calo a 164 punti, sofferenti le banche, da Banco Bpm (-2,2%) a Unicredit (-0,9%) e Intesa (-1,3%) mentre continua il periodo di offerta dell’Ops su Ubi (-0,8%). Giù Banca Generali (-3,7%), dopo le notizie del Ft, secondo cui avrebbe acquistato bond cartolarizzati legati alla ‘ndrangheta.
Il greggio ha ripreso a salire (wti +0,5% a 40,8 dollari al barile), ma non è servito ai petroliferi, in calo da Tenaris (-1,6%) a Eni (-1,3%) e Saipem (-0,8%). Male le auto, con Fca (-2%). Giù Tim (-0,8%) dopo la notizia del giorno precedente dell’ingresso di Iliad nella telefonia fissa. Negative Atlantia (-2,4%) e Stm (-2,8%).
Bene le utility, con guadagni soprattutto per Snam (+2,1%) e Enel (+1,3%). Su Diasorin (+0,3%) con nuovi test sui virus influenzali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In bancarotta Brooks Brothers, marchio icona di Wall Street
Ha vestito 40 presidenti Usa e banchieri, piegata dal virus
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 luglio 2020
08:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ha vestito 40 presidenti americani e buona parte dei banchieri di Wall Street. Una storia illustre, lunga quasi 200 anni, che nulla però ha potuto contro il coronavirus. Brooks Brothers ha gettato la spugna e annunciato la bancarotta, divenendo l’ultima vittima eccellente della pandemia nel settore commercio al dettaglio insieme a J Crew, Neiman Marcus e JCPenney.
“Nell’ultimo anno il consiglio di amministrazione, la leadership e gli advisor finanziari e legali hanno continuato a valutare varie opzioni strategiche per posizionare la società per successi futuri, inclusa una potenziale vendita delle attività”, mette in evidenza un portavoce di Brooks Brothers. “Durante questa revisione strategica, il Covid-19 è stato un fattore distruttivo e ha pesato”, aggiunge.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo apre in lieve rialzo, 0,30%
Spinta da Wall Street ma frenata da stallo esportazioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
03:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno aperto in lieve rialzo gli scambi azionari alla Borsa di Tokyo, spinta dall’esito positivo di Wall Street ma frenata allo stesso tempo da fattori commerciali e valutari.
L’indice Nikkei 225 è salito nei primi scambi della giornata dello 0,30 per cento (66,48 punti) a quota 22,505,13, mentre l’indice Topix non ha quasi registrato variazioni: +0,07 punti a 1.557,16. Il dollaro ha recuperato 107,20 yen nei primi scambi asiatici, contro 107,25 yen a New York. Resta comunque alto il rapporto yen-dollaro, che scoraggia le esportazioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pop. Bari: offerta da cordata professionisti per Cr Orvieto
Per cessione quota 73,5% della banca
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
11:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Offerta di acquisto per la Cassa di Risparmio di Orvieto (gruppo Banca Popolare di Bari). Come spiega un comunicato diffuso questa notte, l’amministrazione straordinaria dell’istituto pugliese ha ricevuto – da un gruppo di professionisti composto dai signori Pierangelo Merati, Luigino Rigamonti e Antonio Coeli, quali promotori, tra l’altro assistiti da LBS Advisory & Investments (per i temi di natura strategica e finanziaria) e da Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners (per i temi legali e fiscali) – una offerta non vincolante di acquisto della partecipazione di controllo (pari al 73,57%) nella Cassa di Risparmio di Orvieto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia crolla in Borsa, oggi vertice al Mit
Titolo perde oltre il 7% dopo la sentenza della Consulta
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
11:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia risente in Borsa della decisione della Corte Costituzionale di respingere il ricorso contro l’esclusione di Autostrade per l’Italia dalla ricostruzione del ponte Morandi. Con il futuro della concessione di Aspi che appare oggi ancora più in bilico, il titolo è arrivato a perdere fin oltre il 7% per poi finire in asta di volatilità.
“Il Governo deve intervenire immediatamente mettendo la parola fine. Non possiamo più aspettare. Purtroppo il grido di allarme che abbiamo lanciato in questi 4 mesi è stato poco ascoltato. Mi rassicurano adesso le parole di Conte”, ha affermato il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Giancarlo Cancelleri (M5S), che apre comunque a una quota di minoranza per Autostrade. “Credo che se ne possa parlare”, dice, se c’è la riduzione delle tariffe e l’eliminazione della legge che assegna la concessione.
L’attesa è per oggi pomeriggio e per l’incontro con Aspi convocato dalla ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, al Ministero.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche:a maggio aumento titoli stato in portafoglio a 434mld
Lo si ricava dalle tabelle della Banca d’Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
11:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Aumentano, a maggio, i titoli di Stato nel portafoglio delle banche italiane. Secondo quanto si ricava dalle tabelle della Banca d’Italia sono saliti a 434 miliardi di euro contro i 419 del mese precedente. Nel maggio 2019 erano pari a 391 miliardi. La gran parte, come sempre, è formata da Btp per 309 miliardi di euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo: Federalberghi, a giugno presenze in calo dell’80%
Paralisi flussi dall’estero -93,2%, persi 110 mila posti stagionali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
10:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A giugno nel mercato turistico alberghiero si registra un calo delle presenze dell’80,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. I flussi dall’estero sono ancora paralizzati (-93,2%) e anche il mercato domestico è ben oltre la soglia di allarme (-67,2%). Le ripercussioni sul mercato del lavoro sono dolorose: a giugno 2020 sono andati persi 110 mila posti di lavoro stagionali e temporanei di varia natura (-58,4%). Per i mesi estivi sono a rischio 140 mila posti di lavoro temporanei. Emerge dall’osservatorio di Federalberghi. Per luglio le previsioni non sono tranquillizzanti: l’83,4% delle strutture intervistate prevede che il fatturato sarà più che dimezzato rispetto al 2019. Nel 62,7% dei casi, il crollo sarà devastante, superiore al 70%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Google investe in Italia 900 milioni dollari in 5 anni
Per ‘Cloud region’ con Tim e progetto Italia Digitale per Pmi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
10:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Google investe in Italia 900 milioni di dollari in 5 anni, per aprire le due Google Cloud Region annunciate in partnership con Tim e per avviare l’iniziativa “Italia in Digitale” un nuovo piano dedicato alle piccole e medie imprese “con l’obiettivo di accelerare la trasformazione digitale del Paese”. “Google è orgogliosa di essere partner della ripresa economica dell’Italia”, dice Sundar Pichai, Ceo di Google.
Italia in Digitale – spiega Google – è “un nuovo piano per accelerare la ripresa economica del Paese attraverso una serie di momenti di formazione, strumenti gratuiti e partnership a supporto delle imprese e delle persone in cerca di opportunità lavorative”. Questo nuovo progetto – aggiunge la società – “trae forza dal successo di iniziative come Crescere in Digitale e Google Digital Training, che negli ultimi cinque anni hanno aiutato 500.000 persone a ottenere le competenze digitali necessarie per rilanciare un’attività o migliorare la propria carriera lavorativa. Con questo nuovo impegno, Google intende ora aiutare altre 700.000 persone e piccole e medie imprese a digitalizzarsi, con l’obiettivo di portare il numero complessivo a oltre 1 milione per la fine del 2021″.
“Da molti anni Google è impegnata in Italia per diffondere le competenze digitali utili a trovare un lavoro o far crescere un’attività – sottolinea Fabio Vaccarono, Managing Director, Google Italy – Se queste competenze erano importanti prima della pandemia, ora sono diventate tanto più necessarie: per superare le sfide del presente la digitalizzazione è un elemento imprescindibile, per trovare nuove opportunità lavorative, per rilanciare un’impresa, e a vantaggio dell’intera società. È su questa linea, arricchita da nuovi strumenti, che intendiamo proseguire con il nuovo progetto Italia in Digitale, rivolto in particolare alle piccole e medie imprese. La crisi ha accelerato il nostro uso della tecnologia: ora la tecnologia può aiutarci a uscire dalla crisi”.
Sempre a partire da oggi, Google.org fornirà un ‘grant’ di 1 milione di euro a Unioncamere, per supportare nella trasformazione digitale le piccole e medie imprese italiane in difficoltà. Le Camere di Commercio offriranno quindi formazione specifica e assistenza da parte di esperti a imprese e lavoratori, con particolare attenzione a quei settori maggiormente colpiti da Covid-19, per aiutare le persone a mantenere il proprio lavoro o a trovarne uno nuovo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde, l’ok al Recovery Fund solo a fine luglio
Il fondo potrebbe essere concordato dai leader europei solo dopo il vertice della prossima settimana
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
10:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Recovery fund da 750 miliardi di euro per sostenere i paesi più colpiti dalla pandemia sarebbe “un punto di svolta”. Così al Financial Times la presidente della Bce Christine Lagarde, in particolare se una gran parte di esso si presentasse sotto forma di sovvenzioni invece che prestiti. Ma secondo Lagarde il Fondo potrebbe essere concordato dagli Stati Ue dopo il vertice della prossima settimana. “Non ci scommetterei per il 18 luglio”, ha detto. “Lo darei” per certo “fine mese per assicurarmi di avere un risultato favorevole”. VAI ALLA POLITICA

Economia tutte le notizie in tempo reale
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:00 DI LUNEDì 06 LUGLIO 2020

ALLE 06:08 DI MARTEDì 07 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Oro: poco mosso a 1.776 dollari l’oncia
In rialzo quotazioni argento e platino
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
06:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’oro poco mosse sui mercati asiatici,. Il lingotto con consegna immediata passa di mano a 1.776 dollari l’oncia, segnando un guadagno dello 0,2%, dopo il picco vicino ai 1.800 dollari registrato martedì scorso.
A crescere, pur in maniera frazionale, sono anche le quotazioni dell’argento (+0,2%) e del platino (+0,6%). In calo il palladio (-0,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti in lieve calo, Brent sale sopra 43 dollari
Greggio americano di nuovo sul mercato dopo pausa del 4 luglio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
08:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio contrastate questa mattina. Il Brent, il greggio di riferimento europeo guadagna lo 0,6% portandosi a 43,05 dollari al barile, mentre il Wti americano perde 18 centesimi rispetto alle quotazioni di giovedì scorso (venerdì i mercati statunitensi erano chiusi in vista della festività del 4 luglio), scendendo a 40,47 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro sale a 1,1290 dollari in avvio
Moneta unica vale 121,58 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
08:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata in lieve rialzo per l’euro rispetto al dollaro. La moneta unica vale a 1,1290 dollari, con un guadagno dello 0,36%. Calo dello 0,46% invece nei confronti dello yen a 121,58.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund stabile a 168 punti base
Rendimento del decennale italiano all’1,25%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
08:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stabile rispetto alla chiusura di venerdì lo spread tra Btp e Bund decennali. Il differenziale segna 168 punti base con un rendimento per il titolo italiano dell’1,25%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia positiva con finanza e tecnologici, Shanghai +5,4%
Volume scambi sopra media mensile. Tokyo +1,8%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
08:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati asiatici positivi, trainati da finanza e tecnologici, con un volume di scambi sopra la media mensile, con i prezzi delle azioni cinesi in ascesa. Chiusa Taiwan a +1,7%, il Topix in Giappone guadagna l’1,6% e il Nikkei l’1,83%. A mercati ancora aperti a Hong Kong i guadagni arrivano al 3,4%, a Shanghai al 5,4% e a Shenzen al 3,6%. Più contenuti in Corea (Kospi +1,6%) Positivi i future di Piazza Affari e della altre principali Borse europee, nella giornata degli indici Sentix della fiducia degli investitori dell’Eurozona, dei direttori degli acquisti nelle costruzioni nel Regno Unito, degli ordini alle fabbriche tedesche di maggio e della produzione industriale spagnola. Per l’Italia giornata di avvio del collocamento dei nuovi Btp Futura e del periodo di offerta dell’Ops Intesa-Ubi. Le attese degli analisti, con le preoccupazioni per un’ulteriore ondata di coronavirus, sono di influenze negative sulle valute rispetto al dollaro e sul petrolio, con il rincaro invece dell’oro. VAI ALLE NOTIZIE DI TECNOLOGIA VAI ALLA POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano apre in rialzo (+2,1%)
Il Ftse Mib a 20.141 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 luglio 2020
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in netto rialzo per la Borsa di Milano. Il Ftse Mib è a 20.141 punti, in crescita del 2,1%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre positiva
Parigi (+2,1%), Francoforte (+1,9%) e Londra (+1,8%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
09:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per le principali Borse europee. La migliore è Madrid (+2,2%), 7.566, seguita da Parigi (+2,1%) a 5.112 punti, Francoforte (+1,9%) a 12.774 punti e Londra (+1,8%) a 6.281 punti poco dopo l’inizio delle contrattazioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano corre con le banche, su Leonardo
Bene petroliferi con greggio in ascesa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
09:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Corre la Borsa di Milano (+2,2%) nella mattina della prima seduta di settimana, giornata di avvio del collocamento dei nuovi Btp Futura. In linea con il resto d’Europa e sulla scia dell’ottimismo in Asia, Piazza Affari vede banche a trainare in positivo e lo spread Btp-Bund a 167 punti.
La migliore è Unicredit (+4,6%), poi Intesa (+3,4%) mentre si apre il periodo di offerta dell’Ops su Ubi (+2,3%), e sale anche Banco Bpm (+3,6%). Rimbalza Leonardo (+4%) e c’è ottimismo per Fca (+3,4%).
In positivo i petroliferi, da Tenaris (+3,2%) a Saipem e Eni (entrambe +2,7%), con il greggio che torna a cresce (wti +0,8%) a 40,9 dollari al barile, mentre l’oro è piatto (+0,04%).
Unico titolo in rosso del listino principale è Hera (-0,3%) e sono deboli Diasorin (+0,1%), Inwit (+0,5%) e Recordati (+0,8%).
Bene Atlantia (+2,8%), Poste (+2,3%) e Tim (+2%). Tra i semiconduttori guadagna Stm (+1,2%) e nel lusso Moncler (+1,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa guadagna con le banche, su scia ottimismo Asia
Bene petroliferi con greggio in crescita, positive le auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
10:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Positive le principali Borse europee, sulla scia delle asiatiche, cinesi in particolare, che hanno offuscato i timori dei nuovi contagi da coronavirus in una serie di Paesi, tra cui gli Stati Uniti del sud. Positivi i future Usa, dov’è in arrivo l’indice Ism non manifatturiero, atteso in crescita, con gli indici Sentix della fiducia degli investitori dell’Eurozona e gli ordini alle fabbriche tedesche.
La migliore è Madrid (+2,8%), seguita da Londra (+2,3%), Francoforte (+2,2%) e Parigi (+2%). Prosegue bene Milano (+1,9%) con lo spread sceso a 166.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna l’1,7%, trainato da finanza e energia. Guadagni per le banche: picchi di Hsbc (+6,1%) e Commerz bank (+6,6%) con l’annunciato cambio ai vertici. Vivaci i petroliferi, in particolare Omv (+3,9%), Repsol (+3,7%9 e Tenaris (+3,5%), col greggio che sale (wti +0,8% a 40,9 dollari al barile). In rialzo le auto, con uno sprint di Peugeot (+4,2%) e Renault (+4%) e guadagni consistenti anche per Daimler (+3,6%) e Fca (+3,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
P.A: più pensionati che lavoratori, sorpasso nel 2021
Forum Pa, uscite accelerate anche da Quota 100. Mezzo milione di over62, così 1 dipendente su 6. Sono già 540mila e 200mila hanno 38 anni di anzianità
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
11:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tutto fa pensare che presto nella Pubblica Amministrazione gli ‘ex’ oltrepasseranno i lavoratori in funzione. “Entro il 2021 la P.A italiana potrebbe avere più pensionati che dipendenti”. E’ questo lo scenario disegnato nella ricerca che apre il Forum Pa di quest’anno. La causa del sorpasso? “Il continuo calo del personale e – si spiega – un equilibrio fra ingressi e uscite che, nonostante lo sblocco del turnover, non è ancora stato raggiunto”. A fronte di 3,2 milioni di impiegati i pensionati sono “già” 3 milioni”, viene fatto notare. “Un numero in crescita costante e destinato a salire perché i ‘pensionabili’ oggi sono molti”, l’avvertimento.  Inoltre, l’uscita anticipata, si sottolinea, è stata “parzialmente accelerata da Quota 100”.  Nella Pubblica Amministrazione sono “540 mila” i dipendenti che hanno compiuto 62 anni di età, pari al “16,9% del totale”, mentre in “198 mila hanno maturato 38 anni di anzianità”. Così lo studio che apre la nuova edizione del Forum Pa. Praticamente ci troviamo con una P.A dove un lavoratore su sei è over62.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa-Ubi: parte periodo adesione a Ops, si chiude il 28/7
Entrambe in rialzo a Piazza Affari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
11:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partita oggi l’Ops di Intesa Sanpaolo su Ubi Banca, con il periodo di adesione che si conclude il 28 luglio. L’offerta propone un concambio di 1,7 azioni di Intesa per una di Ubi. Intesa oggi guadagna a Piazza Affari il 2,5% a 1,79 euro e Ubi l’1,6% a 3,12 euro.
Il 3 luglio era arrivata la bocciatura unanime all’operazione dal Cda di Ubi, che ha aggiornato il piano industriale al 2022, parlando di un potenziale monte dividendi di 840 milioni di euro, circa 330 milioni in più rispetto a quanto previsto dal piano annunciato a febbraio e diffondendo valutazioni di advisor secondo cui il concambio sarebbe penalizzante per gli azionisti di Ubi. Oggi la replica di Intesa, che afferma che “per le valutazioni del Cda di Ubi Banca sulla non congruità del rapporto di cambio dell’offerta, non è stato adottato un approccio omogeneo” per i due istituti di credito, oltre a intervenire sul piano industriale aggiornato, sostenendo che “nonostante una redditività rivista al ribasso – e in contrasto con quanto storicamente registrato da Ubi – indica un incremento, rispetto a quanto comunicato precedentemente, dell’obiettivo in termini di distribuzione cumulata di dividendi nel triennio 2020-2022”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano positiva (+1,8%) con Europa, bene banche
Positivi petroliferi e auto, in salita il greggio, spread a 165
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
12:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Positiva la Borsa di Milano (+1,8%) a metà mattina, come le altre principali Piazze europee, con lo spread Btp-Bund in discesa, verso 165 punti. A farla da padrone sono banche, auto e petroliferi, col greggio in lieve crescita (+0,4% a 40,8 dollari al barile) e l’oro piatto (-0,01%), nonostante i timori della crescita di nuovi casi di coronavirus, soprattutto nel sud degli Usa. Per gli Stati Uniti è in arrivo l’indice Ism non manifatturiero e i future sono positivi, atteso l’indomani l’intervento del vicepresidente della Fed Randal Quarles sul rapporto di stabilità finanziaria.
In Europa la migliore resta Madrid (+2,2%), mentre in Spagna a maggio la produzione industriale è calata oltre le aspettative, seguita da Londra (+1,9%), Parigi e Francoforte (entrambe +1,5%), con gli ordinativi di fabbrica a maggio positivi in Germania, meno delle attese degli analisti. In calo, meno del previsto, l’indice Sentix della fiducia degli investitori nell’Eurozona, mentre per le vendite al dettaglio di maggio la crescita è sotto le attese.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Ey, Cdp e Luiss, sfide di un settore che vale 10% Pil
Lo studio, per l’Italia 170miliardi di euro, 300mila occupati
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
12:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Impatti, nuove strategie e possibili investimenti” per un settore, quello automotive, “che rappresenta il 10% del Pil e si contraddistingue per le sue eccellenze e specializzazioni produttive, ma fortemente impattato dalla crisi, con un calo delle vendite su base mensile superiore all’85%”. Da qui prende le mosse il ‘Digital Talk Italia Riparte’.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Al centro lo studio a cura di Cassa depositi e prestiti, Ey e Luiss Business School.
Un dialogo, insieme a interlocutori del mondo istituzionale e imprenditoriale italiano, per confrontarsi “su azioni e strumenti per avviare la ripresa di un settore che in Italia vale oltre 170 miliardi di euro e conta circa 300.000 occupati”.
Si analizzerà, quindi, l’impatto che il Covid-19 ha avuto sulla filiera, “passando attraverso la sostenibilità della rete di vendita, e i nuovi modelli omnicanale”.
Se ne parlerà con: Ilaria Bertizzolo (Cassa depositi e prestiti), Paolo Boccardelli (Luiss business school), Paolo Lobetti Bodoni (Ey), Mauro Fenzi (Sogefi group), Federico Fubini (Corriere della Sera), Radek Jelinek (Mercedes-Benz Italia), Daniele Maver (Jaguar Land Rover Italia), Marco Mignani (Ey), Andrea Montanino (Cassa depositi e prestiti), Giovanni Passalacqua (Ey), Stefania Radoccia (Ey), Paolo Scudieri (Anfia), Annalisa Stupenengo (Cnh Powertrain), Plinio Vanini (Autotorino).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ivass: indagine per capire conoscenza italiani assicurazioni
Ricerca con Doxa e Università Bicocca per interessi consumatori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
13:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Parte l’indagine nazionale Ivass per capire quanto sono consapevoli gli italiani dei rischi a cui sono esposti e il loro bisogno di copertura e quanto a loro sono chiare e comprensibili le polizze offerte sul mercato.
La ricerca verrà condotta in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca e gli Istituti di ricerca BVA e DOXA e, come spiega il presidente Ivass Daniele Franco nella lettera inviata al campione di cittadini (selezionato casualmente in base alle liste elettorali) l’obiettivo è quello di “individuare le iniziative di educazione finanziaria più adeguate alla tutela dei consumatori”.
Le informazioni saranno rese in forma anonima e le risposte analizzate in maniera aggregata. L’identità dei partecipanti resterà totalmente sconosciuta. L’adesione all’iniziativa è volontaria.
Il progetto è stato finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito della Strategia Nazionale per l’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale. Il questionario, se somministrato periodicamente, consentirà di misurare nel tempo i risultati delle iniziative di educazione assicurativa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cantieri Autostrade: De Micheli, stasera decido su controlli
Accumulati profondi ritardi. Toti fa campagna elettorale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
06 luglio 2020
14:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Stasera, prima del Consiglio dei ministri, prenderò una decisione sui controlli della rete autostradale in Liguria”. Lo ha detto la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli, a margine di una conferenza stampa alla stazione alta velocità ‘Mediopadana’ di Reggio Emilia. “La Liguria – ha aggiunto – ha più della metà delle gallerie presenti in tutto il sistema della viabilità italiana e nel tempo si sono accumulati pesanti e profondi ritardi nei controlli e nelle manutenzioni”.
Il presidente della Liguria Giovanni Toti, ha detto poi De Micheli, “fa campagna elettorale. Il punto sulla Liguria è molto serio, non va sottovalutato o banalizzato. Non mi sembra di aver sentito grandi proclami nei cinque anni precedenti da parte di chi ora, compatibilmente con la situazione elettorale, si lamenta. Ci siamo noi adesso e ci assumiamo questa responsabilità”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano positiva (+1,55%), Ubi guida rally banche
Euforia su tutti i listini. A Francoforte vola Commerzbank
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 luglio 2020
20:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari corre con gli altri listini europei in una seduta euforica su un po’ tutte le piazze finanziare: dalla Cina, sull’idea di un nuovo rally alle porte, agli Usa. Qui, sotto la spinta dei tecnologici il Nasdaq, segna nuovi record.
Con lo spread a 167,3 punti base e un rendimento del decennale pari all’1,23%, nel giorno in cui il Tesoro ha avviato il collocamento del Btp Futura, a Milano (Ftse Mib +1,55%) come altrove corrono in particolare banche e tlc. Tra le prime Ubi fa un balzo del 4,2% a 3,2 euro con l’avvio dell’ops di Intesa (+2,6% a 1,79 euro) seguita sul podio di Banco Bpm (+4,19%) e Unicredit (+3,75%) e a breve distanza da Fineco (+3,65%). In fondo restano soltanto Hera (-2,34%), A2a (-0,31%) e Nexi (-0,12%).
Mentre Londra (+2,09%) è la migliore nel Vecchio Continente, a Francoforte (+1,64%) vola Commerzbank (+7,49%) dopo lo scossone provocato dalle dimissioni al vertice della malmessa banca tedesca.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eni rivede scenario prezzi, accelera decarbonizzazione
Il 30 luglio l’andamento sul secondo trimestre dell’anno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
20:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eni rivede lo scenario dei prezzi petroliferi a lungo termine, fissando un prezzo del brent a 60 dollari al barile ma conferma e anzi punta ad accelerare la propria strategia di decarbonizzazione, con le relative azioni di implementazione.
Lo si legge in un comuncato della società nel quale si spiega che alcune poste di bilancio vengono leggermente svalutate e si rinvia al 30 luglio per avere una prima valutazione sui dati consolidati del secondo trimestre.
“Confermiamo la nostra strategia finalizzata a far diventare Eni leader nella decarbonizzazione – ha affermato l’amministratore delegato, Claudio Descalzi – nonostante gli impatti di ampia portata che la pandemia COVID-19 sta avendo sull’economia e sul gruppo. Possibili accelerazioni del percorso sono in corso di valutazione. Questo ci consentirà di ottenere un miglior bilanciamento del portafoglio, riducendone l’esposizione alla volatilità dei prezzi degli idrocarburi, e di coniugare gli obiettivi di redditività e di sostenibilità che Eni si è posta”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo assetto del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol
Marco Tarò nominato ad dal cda. Nicola Gardini presidente Salani
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
21:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riassetto organizzativo del Gruppo editoriale Mauri Spagnol, nel segno della più lineare continuità e nel rispetto delle tradizioni editoriali, in seguito alla recente scomparsa di Luigi Spagnol, vicepresidente GeMS e editore incaricato dell’Area Salani e Vallardi.
Il cda di GeMS ha nominato Marco Tarò amministratore delegato. Direttore generale della società dalla sua fondazione, a sua volta editore incaricato di una importante area editoriale e presidente del Gruppo editori di varia di AIE, Tarò condividerà con Stefano Mauri, presidente e amministratore delegato, anche la responsabilità e l’indirizzo del gruppo.
Entra nel consiglio d’amministrazione, in rappresentanza della famiglia Spagnol (azionista per il 21,8%), Giulio Spagnol, al momento impegnato in un PHD ad Oxford in neuroscienze.
La casa editrice Salani ha nominato presidente Nicola Gardini, professore a Oxford di letteratura italiana e letterature comparate, autore di saggi sull’antichità classica e sul rinascimento. Fortunatissimo ‘Viva il latino’, edito da Garzanti e pubblicato in diverse lingue.
“Il Gruppo editoriale Mauri Spagnol è diventato il secondo gruppo editoriale rivitalizzando grandi tradizioni editoriali, rispettandone l’identità o fondandone di nuove attraverso una sapiente ricerca editoriale, una efficace capacità di raggiungere i lettori e una solida conoscenza di tutti i risvolti del mestiere della quale hanno beneficiato arricchendola a loro volta i molti editori che ne fanno parte.
La libertà assicurata alle direzioni editoriali e agli autori, il fiuto per il talento, il rigore della gestione e la consapevolezza che la diversità è ricchezza sono i tratti del gruppo dei quali anche Luigi Spagnol era particolarmente orgoglioso e che fanno parte del nostro Dna” ha spiegato Stefano Mauri, presidente e amministratore delegato GeMS.
La Salani recentemente ha visto anche l’arrivo di Stefano Izzo, editor della narrativa italiana, e di Riccardo Barbagallo, nuovo responsabile dell’ufficio stampa.
La Adriano Salani editore rimane sotto la felice guida operativa di Gianluca Mazzitelli, già editore incaricato dell’area assieme a Luigi Spagnol, e del direttore editoriale Mariagrazia Mazzitelli. “La casa editrice continuerà il suo lavoro di ricerca attraverso i numerosi marchi e responsabili editoriali, con la curiosità, l’intelligenza e la fantasia che l’hanno sempre caratterizzata” spiega una nota del Gruppo.
La casa editrice La Coccinella ha nominato presidente il fondatore e direttore editoriale, Domenico Caputo. Gianluca Mazzitelli è confermato nel ruolo di amministratore delegato.
Entra a far parte del consiglio d’amministrazione Cristina Foschini che con le sue competenze potrà dare impulso alla proiezione internazionale della società.
La Casa editrice Vallardi, che include anche il marchio editoriale Duomo Ediciones con sede a Barcellona, ha nominato presidente Stefano Mauri e confermato Gianluca Mazzitelli nel suo ruolo di amministratore delegato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ismea, le carni bianche vincono la sfida Covid
Rapporto, filiera autosufficiente a marzo +25% i consumi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
15:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ha tenuto meglio di altri il settore delle carni bianche in tempo di Covid. Questo grazie alla presenza di una filiera nazionale autosufficiente per il 108% e ben integrata, che non ha quindi risentito di problemi legati alla dipendenza dall’estero. E’ quanto emerge dal Rapporto Ismea sulla filiera avicola che, negli ultimi mesi ha saputo sviluppare delle linee e dei confezionati, riuscendo a dar maggior durabilità e flessibilità ad una buona fetta dei propri prodotti e assecondando le esigenze dei consumatori. Il risultato è stato evidente, perchè nel mese di marzo, in pieno lockdown, sono stati superati i 31 milioni di consumi, in aumento rispetto alla media degli ultimi 5 anni del 25% Un contesto positivo per la filiera che, secondo il Rapporto, ha risentito meno della contrazione generalizzata degli acquisti di carne rilevate sempre negli ultimi 5 anni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le avicole, infatti, si sono difese meglio limitando le perdite a -2,2%, contro il -26% della carne cunicola, il -9% di quella suina o -4% della carne bovina. Quanto agli acquisti delle famiglie italiane, secondo i dati Nielsen Consumer Panel, sono tra i 21 e i 26,5 milioni di Kg ogni 4 settimane, con un consumo a testa rilevato nel 2019 di 20 chili. A livello europeo, segnala ancora Ismea, l’Italia è il settimo produttore, puntando su innovazione, differenziazione e miglioramento degli standard qualitativi degli allevamenti e delle carni, piuttosto che sull’espansione geografica del mercato. Una produzione che negli ultimi 3 anni ha viso aumentare polli (+8%) e galline (+17%) e un calo, invece, per il tacchino (-3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,32%)
Nikkei interrompe serie positiva e scende a 22.641 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
07 luglio 2020
02:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in calo oggi per la Borsa di Tokyo, dopo tre giorni in territorio positivo: l’indice Nikkei perde nei primi scambi 73,22 punti (-0,32%), a quota 22.641,22.

Economia tutte le notizie tutti i fatti e gli avvenimenti economici nazionali ed internazionali borse cambi valute investimenti retroscena e molto altro! LEGGI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 3 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:58 DI DOMENICA 05 LUGLIO 2020

ALLE 06:00 DI LUNEDì 06 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Il piano del governo, meno tasse ai ceti medi, nessun condono
Gualtieri, non c’è tempo da perdere. M5s, su Mes fiducia a Conte, non è battaglia ideologica
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
06:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il governo ha preparato il Piano nazionale di riforma destinato ad essere sostenuto dal Recovery Fund e che approderà lunedì o martedì in cdm.

Il governo è intervenuto in questi mesi per “contrastare i devastanti effetti economici dell’epidemia COVID-19” e ora “non vi è tempo da perdere” per evitare “una fase di depressione economica”. Lo scrive il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in premessa al Pnr, secondo quanto si legge nella bozza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il documento indica le linee del Piano di Rilancio che l’Italia metterà a punto per settembre basato su tre pilastri: “modernizzazione del Paese, transizione ecologica e inclusione sociale e territoriale e parità di genere”. Le “notevoli risorse che l’Unione Europea ha messo in campo – scrive ancora Gualtieri – devono essere utilizzate al meglio”.
“L’alleggerimento della pressione fiscale è una delle componenti più importanti del programma di Governo” e dopo il taglio del cuneo partito da luglio, il governo sta lavorando a “una riforma complessiva della tassazione diretta e indiretta” per “disegnare un fisco equo, semplice e trasparente per i cittadini, che riduca in particolare la pressione fiscale sui ceti medi e le famiglie con figli e acceleri la transizione del sistema economico verso una maggiore sostenibilità ambientale e sociale”. Con la riforma – si legge – “saranno anche razionalizzate le spese fiscali e, in particolare, saranno rivisti i sussidi ambientalmente dannosi (SAD)”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La “riduzione del tax gap” è “obiettivo prioritario” che sarà perseguito con “il miglioramento della qualità dei controlli” anche per “impedire che i contribuenti fruiscano indebitamente” agli aiuti anti-Covid”, con il rafforzamento “dell’efficacia della riscossione” e la spinta alla “compliance volontaria” ma “è confermata la determinazione a non prevedere nuovi condoni che, generando aspettative circa la loro reiterazione, riducono l’efficacia della riscossione delle imposte”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per il rilancio post-Covid “si punterà ad incrementare la spesa pubblica per la ricerca e per l’istruzione, in special modo terziaria, in misura pari complessivamente a 0,4 punti percentuali di Pil nei prossimi tre anni”, circa 7 miliardi. E’ quanto si legge nella bozza del Piano nazionale di riforma, in cui si elencano gli obiettivi del Programma di Ripresa e Resilienza (Recovery Plan) da presentare alla Commissione Europea. “Parte della maggiore spesa sarà destinata al finanziamento di progetti di ricerca che perseguano obiettivi di sostenibilità ambientale e digitalizzazione e che contestualmente abbiano un rilevante effetto sull’incremento della produttività”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sul Mes non c’e’ alcuna battaglia ideologica, a differenza di come la questione viene spesso presentata”. Luigi Di Maio torna sulla vicenda del ricorso ai fondi del Mes consegnando il boccino al presidente del Consiglio con una netta apertura di credito nei suoi confronti: “C’e’ un negoziato aperto a livello internazionale che sta portando avanti il presidente del Consiglio Giuseppe Conte – afferma il ministro degli Esteri al giornale austriaco Die Presse – e noi abbiamo fiducia nelle sue parole”. Di contro, oggi, si registra un’inaspettata ‘apertura’ – lontana dal granitico tabù pentastellato sul fondo – di un possibilista Carlo Sibilia. Intervistato dal Corriere aveva detto di si’ alle alleanze locali con il Pd e anche al Mes, se vengono tolte le condizioni. Su questi fondi, sono le parole del sottosegretario all’Interno, “siamo sempre stati contrari perche’ ci sono clausole dannose. Se siamo certi che non ci sono piu’, e’ chiaro che le difficolta’ si superano”. Ma, come sottolineano fonti qualificate dei 5 stelle, i dubbi sulla necessità di ricorrere al Mes restano tutti anche alla luce delle rassicurazioni in questo senso ribadite pubblicamente dallo stesso Conte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in lieve rialzo
Il Nikkei guadagna nei primi scambi lo 0,12%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
06 luglio 2020
02:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo ha aperto oggi in lieve rialzo, con gli investitori che monitorano con cautela la risalita a livello globale delle infezioni di coronavirus: l’indice Nikkei ha guadagnato nei primi scambi 25,74 punti (+0,12%), a quota 22.332,22. VAI ALL’ECONOMIA IN TEMPO REALE

Economia tutte le notizie tutti i fatti e gli avvenimenti economici nazionali ed internazionali borse cambi valute investimenti retroscena e molto altro! LEGGI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 6 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:36 DI SABATO 04 LUGLIO 2020

ALLE 06:58 DI DOMENICA 05 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

P.a.: con cattiva burocrazia persi 70 mld Pil
Confcommercio, Italia scivola in classifica Ocse, è terzultima
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
09:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inefficienze e scarsa qualità dei servizi erogati dalla P.a impattano sulla crescita del nostro Paese con una perdita di circa 70 miliardi di Pil e, nel confronto internazionale, su 36 Paesi OCSE, fanno scivolare l’Italia al terzultimo posto passando dalla 20esima alla 33esima posizione: questi, in sintesi, i risultati di un’analisi dell’Ufficio Studi Confcommercio sulla qualità della burocrazia e il suo impatto sulla crescita economica del Paese. “Il Governo può e deve semplificare le procedure per un Paese più efficiente e sicuro, con minori costi e più investimenti in formazione e nuove tecnologie. Una opportunità da non perdere assolutamente”, commenta il Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
P.a. : Cgia, prima cliente ditte con 140mld .
Paga in ritardo, c’è pericolo supermulta da 2 mld euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
04 luglio 2020
11:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sebbene la puntualità dei pagamenti rimanga ancora una questione irrisolta, con i suoi 140 mld di euro di commesse all’anno (circa l’8% del Pil), la nostra Pa è la principale cliente di una parte importante delle imprese italiane, circa un milione”. Lo rileva la Cgia la quale ricorda che “dopo la sentenza di condanna emessa dalla Corte di giustizia ‘Ue nel gennaio scorso corriamo il pericolo di pagare una maximulta da 2 mld ?”. Il dubbio è emerso dalle dichiarazioni rilasciate da esperti che hanno sostenuto che i sistematici ritardi nei pagamenti della Pa potrebbero far scattare una sanzione europea come quella ricevuta per le quote latte. Tutto questo, comunque, potrà essere evitato se lo Stato italiano metterà fine a questa cattiva abitudine. Ipotesi, vista la crisi di liquidità post-Covid, che sta colpendo anche lo Stato e le sue articolazioni periferiche, pare essere difficilmente perseguibile, almeno per il 2020. “Sebbene Eurostat dice che i debiti commerciali di sola parte corrente siano negli ultimi 4 anni in costante aumento, sfiorando nel 2019 i 50 mld – spiega Paolo Zabeo – i ritardi nei pagamenti della PA continuano ad essere un malcostume molto diffuso in Italia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Whirlpool: fabbrica ‘in vendita’ su Ebay, base d’asta 1 euro
Protesta operai, con incentivi Stato “Prendi soldi e scappa”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
04 luglio 2020
11:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Finisce provocatoriamente in vendita su Ebay la sede di Napoli della Whirlpool. È la forma di protesta degli operai della fabbrica di Napoli est.
“Causa incapacità di gestione delle politiche industriali – si legge nell’annuncio – cedesi fabbrica di lavatrici pluripremiata per affidabilità e qualità, sita in Napoli a pochi chilometri dal porto, adiacente alla rete ferroviaria e autostradale”.
“Si offrono incentivi statali ‘Prendi i soldi e scappa’ – scrivono i ‘venditori’ – per dare l’illusione ai suoi 420 lavoratori e togliere la patata bollente al Governo”.
“Per info – prosegue l’annuncio – contattare il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, solo dopo cena essendo impegnato durante il giorno nelle dirette Facebook”.
Prezzo a base d’asta 1 euro e “ritiro gratuito dell’oggetto in zona”.
Nella scheda relativa al prodotto in vendita, è specificato che si tratta di un “oggetto usato, ma tecnologicamente avanzato”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un ‘tempio’ per i 63 anni della Fiat 500, nasce Virtual Casa
Da oggi si può ordinare la Nuova 500 ‘La Prima’ cabrio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 luglio 2020
11:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Fiat 500 compie oggi 63 anni e riparte con la city car elettrica da Torino, dove il 4 luglio 1957 è nato il mitico ‘Cinquino’, fenomeno di costume e ambasciatore del made in Italy nel mondo, tanto che nel 2017 un esemplare della prima generazione – quella che negli anni Cinquanta ha dato mobilità e libertà agli italiani – è entrato a far parte della collezione permanente del Museum of Modern Art (MoMa) di New York. Con la seconda generazione, quella del 2007, la Fiat 500 è diventata un’icona di moda e stile che dall’Italia ha conquistato il mondo.
Nello stabilimento di Mirafiori completamente rinnovato è iniziata la produzione della Nuova 500, mentre al quarto piano della Pinacoteca Agnelli, al Lingotto, in occasione del compleanno, è stata inaugurata la Virtual Casa 500. Un museo virtuale per raccontare il passato, il presente e il futuro della 500, che si può visitare come una mostra permanente dal proprio smartphone, dal pc o dal tablet.
Sempre da oggi in tutte le concessionarie Fiat si può ordinare la Nuova 500 “‘la Prima’ cabrio, che ha fatto il suo debutto a Milano il 4 marzo nella versione Launch Edition in edizione numerata, mentre l’8 giugno è stata presentata la Nuova 500 “la Prima” berlina disponibile in pre booking online insieme alla cabrio. Con la Nuova 500 è disponibile in versione demo anche Fiat App per la gestione remota della vettura e della ricarica pubblica e privata in 150.000 punti in Europa. PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Agenzia Entrate: contributo a fondo perduto, erogati 2,9 mld
Più di 890 mila le istanze pagate. Al primo posto Lombardia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
11:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal 15 giugno, giorno dell’apertura del canale dedicato dell’Agenzia delle entrate per il contributo a fondo perduto, sono più di 890 mila gli ordinativi di pagamento emessi per un importo complessivo 2,9 miliardi di euro. Le somme sono accreditate direttamente sui conti correnti di imprese, commercianti e artigiani. Ad oggi sono 1.208.085 le istanze di contributo a fondo perduto provenienti da tutto il territorio nazionale. Lo comunica la stessa Agenzia delle Entrate precisando che al primo posto c’è la Lombardia con oltre 200mila domande.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bombardieri eletto nuovo segretario generale della Uil
Consiglio confederale lo ha votato all’unanimità
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
17:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pierpaolo Bombardieri è il nuovo segretario generale della Uil. Lo ha eletto all’unanimità il Consiglio confederale nazionale riunito a Roma. Bombardieri prende il testimone da Carmelo Barbagallo, che ha lasciato dopo quasi sei anni la guida del sindacato di via Lucullo ed è passato al vertice della Uil pensionati.
“È ora di rinnovare i contratti, tutti privati e pubblici, di cominciare a discutere della riduzione dell’orario di lavoro a parità di trattamento economico”. Così il neo-eletto segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, rivolgendosi anche a Confindustria. “Discutiamo di una diversa concezione del tempo di lavoro e del tempo di vita, del tempo di utilizzo degli impianti, della produttività magari redistribuita su più persone con una maggiore autonomia del singolo”, afferma. Perché, prosegue, “noi pensiamo, se effettivamente vogliamo guardare al futuro, che gli orari rigidi, l’uniformità e la stabilità dei modelli vada riaffrontata”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde: ‘Con Covid enorme trasformazione, più disuguaglianza’
‘La decisione della Corte tedesca non e’ minaccia alla Bce’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
20:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il coronavirus cambierà profondamente la struttura della nostra economia, ci sarà un’accelerazione verso la digitalizzazione, i settori dei servizi e della manifattura saranno organizzati in modo diverso con quest’ultimo che vedrà un aumento della robotizzazione. Lo smart working ha cambiato il nostro modo di lavorare, per cui ci saranno cambiamenti nel modo in cui viviamo, produciamo e vendiamo”. Lo ha detto la presidente della Bce, Christine Lagarde, ad un convegno online dal tema ‘Attuare un modello di crescita alternativo’, sottolineando di essere “fiduciosa che l’Europa sarà in grado di gestire questa immensa transizione”.
La numero uno della Bce ha però avvertito che il coronavirus “porterà anche ad un aumento delle diseguaglianze”.
A causa del coronavirus “in termini di politica monetaria dobbiamo affrontare cambi strutturali che possono avere un impatto sull’inflazione” per cui “la politica monetaria della Bce dovrà essere accomodante”.
La decisione della Corte costituzionale tedesca che ha chiesto chiarimenti sul Qe “non credo sia una minaccia per la Bce perché la Bce è soggetta alla giurisdizione della Corte europea di giustizia”, ha sottolineato la presidente della Bce.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stop Antitrust a servizi telefonia senza consenso
Lo prevede un emendamento a firma Brunetta, riformulato e approvato dalla commissione Bilancio della Camera
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
22:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi poteri all’Antitrust per bloccare i servizi di telefonia attivati senza consenso degli utenti. Lo prevede un emendamento a firma Brunetta, riformulato e approvato dalla commissione Bilancio della Camera che prevede l’Authority possa “ordinare, anche in via cautelare” la “rimozione di iniziative o attività destinate ai consumatori italiani e diffuse attraverso le reti telematiche o di telecomunicazione che integrano gli estremi di una pratica commerciale scorretta”. I destinatari di questi ordini hanno l’obbligo di inibire” l’uso delle reti che gestiscono “o in relazione alle quali forniscono servizi, al fine di evitare la protrazione di attività pregiudizievole per i consumatori e poste in violazione del Codice del Consumo”. Previste multe fino a 5 milioni “in caso di inottemperanza” degli operatori. VAI ALLA POLITICA