JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 20 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:24 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

ALLE 11:25 DI VENERDì 05 MARZO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVE-SPEZIA, DID YOU KNOW?
02 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
21 SU 23 La Juventus ha vinto 21 delle ultime 23 sfide interne contro squadre neopromosse in Serie A (2N), mantenendo la porta inviolata 14 volte nel periodo.
BENE IN CASA La Juventus ha vinto le ultime cinque gare casalinghe in Serie A, segnando sempre almeno due gol (14 nel periodo) e mantenendo la porta involata nelle tre più recenti.
PIU’ CLEAN SHEET La Juventus ha mantenuto la porta inviolata in quattro delle ulrime sei partite di campionato, collezionando tante clean sheet quante nelle precedenti 27.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL RUOLINO DELLO SPEZIA Lo Spezia ha ottenuto sette punti nelle ultime quattro partite di campionato, tanti quanti nelle precedenti otto partite di Serie A.
I RECUPERI LIGURI Solo l’Inter (14) ha guadagnato più punti dello Spezia (nove) da situazione di svantaggio in questo campionato; sette di questi sono stati in trasferta, record condiviso con il Benevento.
MARCATORI SPEZZINI Le sette reti messe a segno dallo Spezia in trasferta nel 2021 portano la firma di sette giocatori diversi: Nzola, Pobega, Piccoli, Farias, Verde, Erlic e Gyasi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GOL DA FUORI Lo Spezia ha segnato un solo gol da fuori area un questo campionato (Bastoni contro il Milan), solamente il Verona ne ha fatti meno – nessuna squadra ha subito meno reti della Juventus dalla distanza (una).
L’ULTIMA TRASFERTA Lo Spezia ha perso l’ultima trasferta di campionato, solo una volta in Serie A ha registrato due sconfitte fuori casa di fila: lo scorso dicembre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CR600 (QUASI) Cristiano Ronaldo (599) è vicino alle 600 presenze in carriera in campionato – il portoghese ha segnato finora 469 gol, uno ogni 108 minuti giocati.
SECONDI TEMPI IN NUMERI Sfida tra la squadra che ha subito meno gol nei secondi tempi (Juventus, 10) e quella che invece ne ha incassati di più nella seconda frazione di gioco (Spezia, 29) nella Serie A 2020/21.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
U19 FEMMINILE – ISOLAMENTO FIDUCIARIO
02 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid-19 di una calciatrice della formazione U19. In ossequio alla normativa e al protocollo le giocatrici entrano da oggi in isolamento fiduciario domiciliare. La Società è in costante contatto con le autorità sanitarie competenti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I CONVOCATI PER LA SFIDA CONTRO LO SPEZIA
02 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco l’elenco dei bianconeri che questa sera saranno a disposizione per la gara di campionato contro lo Spezia (kick-off ore 20:45):
SZCZĘSNY
DE LIGT
RAMSEY
RONALDO
PINSOGLIO
ALEX SANDRO
MCKENNIE
MORATA
BUFFON
DANILO
CHIESA
AKÉ
DEMIRAL
RABIOT
DI PARDO
BENTANCUR
DRAGUSIN
BERNARDESCHI
FRABOTTA
FAGIOLI
KULUSEVSKI
PEETERS.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE IMMAGINI DI JUVENTUS-SPEZIA 3-0 02 MARZO 2021

BERNA E MORATA CAMBIANO LA JUVE. 3-0 ALLO SPEZIA
02 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un’ora di fatica, due cambi e pochi secondi per sbloccare la gara, mezz’ora per chiuderla e ottenere tre punti, forse più sudati del previsto, ma proprio per questo ancor più preziosi: la Juve inizialmente fa fatica contro l’ottimo Spezia, ma gli ingressi di Bernardeschi e Morata nella ripresa stravolgono il match e rilanciano i bianconeri, in gol con lo spagnolo, con Chiesa e Ronaldo. E nel finale Szczesny nega anche allo Spezia il gol della bandiera, respingendo a un secondo dalla fine il rigore di Galavinov.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS-SPEZIA 3-0 VIDEO:

SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-SPEZIA 3-0 02 MARZO 2021

RONALDO SUL PALO
Durante il riscaldamento si ferma de Ligt e allora rispetto alla formazione annunciata parte Frabotta, che occupa la sinistra, mentre Alex Sandro si sposta al centro della difesa al fianco di Demiral.
La partita è poco vivace e la Juve non prende l’iniziativa, permettendo allo Spezia di arrivare al tiro con Marchizza. Chiesa risponde mettendo a lato dal vertice destro dell’area, ma sono gli ospiti a tenere in mano il gioco.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il duello a distanza tra Marchizza e Chiesa prosegue: il primo calcia da buona posizione, colpendo Demiral che devia in angolo, il secondo spara un rasoterra che Provedel blocca sulla linea. Nel finale di tempo Ronaldo prova a dare la scossa ai suoi e scarica un diagonale dal limite, che centra in pieno il palo, quindi Kulusevski arriva al cross dalla linea di fondo e la difesa riesce a liberare. Due azioni che devono essere un esempio in vista della ripresa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DUE CAMBI PER SBLOCCARLA
In effetti il pressing con cui i bianconeri iniziano il secondo tempo, mettendo subito in difficoltà Vignali in un disimpegno, sembra il segnale di un atteggiamento più aggressivo. Lo Spezia però rimane un osso duro da superare e chiude bene gli spazi, quindi Pirlo interviene, cambiando Frabotta e McKennie con Bernardeschi e Morata. E per entrambi il primo pallone toccato è decisivo: il primo crossa, il secondo infila in rete. E la partita cambia completamente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
RADDOPPIA CHIESA
Ora la Juve è un’altra squadra, ha un altro ritmo, un’altra convinzione. E Bernardeschi è ancora fondamentale quando con un nuovo traversone dalla sinistra serve Chiesa che, dopo il primo tentativo respinto da Provedel, pur essendo ormai a terra riesce a calciare anche sulla ribattuta e a spedire in rete il raddoppio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CHIUDE RONALDO
È tutta un’altra partita: lo Spezia non riesce più a manovrare con la stessa fluidità del primo tempo e Pirlo mette altre forze fresche in campo, con Ramsey al posto di Chiesa. La Juve riesce così a controllare il match senza problemi e negli ultimi minuti Cristiano Ronaldo, chiude definitivamente i conti, ricevendo l’assist di Bentancur e scaricandolo nell’angolino. La gara è chiusa, ma in pieno recupero c’è gloria anche per Szczesny, che respinge il rigore di Galavinov, concesso per un intervento di Demiral su Gyasi, e tiene la porta inviolata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS-SPEZIA 3-0
RETI: Morata 17′ st, Chiesa 26′ st, Ronaldo 44′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS
Szczesny; Danilo, Demiral, Alex Sandro, Frabotta (16′ st Bernardeschi); Chiesa (28′ st Ramsey), Bentancur, Rabiot, McKennie (16′ st Morata); Kulusevski (43′ st Di Pardo), Ronaldo
A disposizione: Buffon, Pinsoglio, de Ligt, Dragusin, Fagioli, Ake, Peeters
Allenatore: Pirlo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SPEZIA
Provedel; Vignali, Terzi, Erlic, Marchizza (41′ st Bastoni); Estevez, Sena (41′ st Agoume), Maggiore (28′ st Acampora); Gyasi, Nzola (28′ st Galabinov), Farias (28′ st Verde)
A disposizione: Zoet, Agudelo, Chabot, Ferrer, Ricci, Piccoli, Ismajli
Allenatore:Italiano
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ARBITRO: Sacchi
ASSISTENTI: Colarossi, Di Vuolo
QUARTO UFFICIALE: Marchetti
VAR: Fabbri, Di Iorio
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
AMMONITI: 10′ pt Frabotta, 51′ st Demiral.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SALA STAMPA | I COMMENTI DOPO JUVE-SPEZIA
02 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un’ora per prendere le misure all’avversario e mezz’ora per stenderlo. La Juve supera lo Spezia con le reti di Morata, appena entrato, di Chiesa e Ronaldo. E Szczesny respinge anche un rigore a Galavinov nel recupero. Queste le dichiarazioni dei bianconeri al termine della gara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ANDREA PIRLO
«All’inizio non eravamo brillanti, normale giocando ogni tre giorni, e abbiamo cercato di gestire la partita, creando anche nel primo tempo qualche occasione. Nel secondo tempo con giocatori più freschi siamo riusciti a dare un po’ più di spinta e a cambiare la gara, grazie agli inserimenti negli spazi degli esterni e dei centrocampisti. Stiamo cercando di recuperare dei giocatori, ma di certo non c’è nulla, oggi si è fermato anche de Ligt, valuteremo domani le sue condizioni, ma speriamo non sia nulla di serio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Morata? È fondamentale per noi, sa giocare con la squadra e attaccare la profondità, ora speriamo possa tornare al top in brevissimo tempo. Bernardeschi? Non è la prima volta che gioca terzino, deve migliorare in fase difensiva, ma ha una gamba importante e può ricoprire quel ruolo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALVARO MORATA
«Sono contento per il gol, ma sono più importanti i tre punti. Ora pensiamo alla prossima gara e guardiamo avanti, sapendo di avere anche una partita da recuperare. Chi conosce il calcio sa che ogni vittoria porta fiducia e una bella atmosfera nello spogliatoio. Il gol mi mancava, ma soprattutto mi mancava un po’ di forza, perché nelle ultime tre settimane ho avuto qualche difficoltà, ma siamo contati e dobbiamo stringere i denti. Non è una stagione facile, ma ci sono ancora tanti punti a disposizione e lotteremo fino alla fine».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
WOJCIECH SZCZESNY
«Il rigore? Me lo aspettavo centrale e la parata non è stata complicata. Questa sera era importante non mollare dopo il vantaggio, perché le partite possono cambiare in fretta. Oggi nel secondo tempo abbiamo giocato su buoni livelli, ma nel primo eravamo sotto ritmo, anche per i meriti degli avversari. Questa sera mi prendo il risultato, ma dobbiamo sicuramente migliorare e capire l’importanza del momento, perché nelle prossime gare ci giochiamo tutta la stagione. Questo è un gruppo fantastico e abbiamo le idee chiare su quanto dobbiamo fare, anche grazie a quanto ci trasmette il mister».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTO OF THE GAME | A TUTTO CRISTIANO
03 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La terza rete di ieri è stata realizzata da Cristiano Ronaldo, che alla sua gara numero 600 in tutti i campionati, proprio ieri, è diventato l’unico giocatore a segnare almeno 20 gol in ciascuna delle ultime 12 stagioni nei top-5 campionati europei. Cristiano ha segnato in 10 delle sue 11 sfide contro formazioni neopromosse in Serie A, realizzando 14 gol in queste gare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI ALTRI FACTS
La Juventus ha vinto cinque delle ultime sette gare in Serie A (1N, 1P), incassando solo due gol nel parziale; bene in casa per la Signora, che ha vinto ciascuna delle ultime sei gare casalinghe in Serie A, tenendo la porta inviolata nelle quattro più recenti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Bianconeri imbattuti da 24 gare casalinghe contro squadre neopromosse in Serie A (22V, 2N), mantenendo la porta inviolata 15 volte nel periodo.
La Juventus ha segnato nove gol con giocatori subentrati in questo campionato, di cui ben quattro nelle due sfide contro lo Spezia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quello di Álvaro Morata (dopo 60 secondi) è il gol più veloce per un subentrato della Juventus in questa Serie A.
Álvaro ha segnato il suo primo gol (su cinque totali) allo Stadium in questo campionato, trovando la rete in casa per la prima volta in Serie A dal febbraio 2016 (2-0 vs Inter); non segnava un gol da subentrato in Serie A dall’aprile 2016, in Fiorentina-Juventus 1-2.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Federico Chiesa ha segnato sette gol in questo campionato, il suo secondo miglior bottino realizzativo dopo quello della scorsa stagione in Serie A (10 reti).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UFFICIALE | JUVE-NAPOLI IL 17 MARZO 2021
03 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Napoli, valevole per la terza giornata di andata del campionato di Serie A 2020/21 e non disputata il 4 ottobre 2020, si giocherà mercoledì 17 marzo alle 18:45 all’Allianz Stadium. L’ha ufficializzato la Lega Serie A.
Il marzo bianconero si arricchisce, quindi, di un appuntamento, con la sfida contro i partenopei incastonata tra quelle con Cagliari e Benevento.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23 | I CONVOCATI PER JUVE-NOVARA
03 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Questo pomeriggio, alle ore 18.00, la Juventus Under 23 scenderà in campo allo Stadio Comunale “Giuseppe Moccagatta” per affrontare il Novara, in un altro derby tutto piemontese. Questi i giocatori convocati da Mister Lamberto Zauli per il prossimo match.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I CONVOCATI
1 Nocchi
2 Rosa
4 Troiano
6 Peeters
7 Dabo
8 Ranocchia
9 Marques
11 Brighenti
13 Alcibiade
14 Compagnon
17 Felix Correia
18 Di Pardo
19 Rafia
20 Leone
22 Bucosse
23 Akè
24 De Marino
25 Gozzi
26 Barbieri
33 Delli Carri
38 Raina
41 Verduci
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE CONDIZIONI DI FERDINANDO DEL SOLE
Non è inserito nell’elenco dei convocati, invece, Ferdinando Del Sole che, come evidenziato dai controlli effettuati al J|Medical, ha riportato la frattura dell’apice malleolo peroneale della gamba sinistra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
REVIEW: JUVENTUS – SPEZIA, LA RETE DI CHIESA
03 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un primo tempo a reti inviolate, la Juventus all’Allianz Stadium contro lo Spezia dilaga nella ripresa, realizzando 3 gol. Dopo la rete di Morata per i bianconeri si aprono diversi spazi per colpire la difesa ligure: Bernardeschi sulla sinistra trova spesso dei corridoi liberi par raggiungere il fondo. Nasce così la rete del 2 a 0 siglata da Chiesa. Andiamo a rivivere l’azione:
IL GOL DI CHIESA
Juventus in possesso nella propria trequarti, Danilo, dopo un dribbling per superare la prima pressione dello Spezia, verticalizza per Rabiot, nel cerchio di centrocampo.
Il francese prima di ricevere palla già si avvede della posizione sulla fascia sinistra di Bernardeschi.
Kulusevski con il suo movimento obbliga Vignali, l’esterno della difesa ligure, ad accentrarsi temporaneamente: questa situazione libera così Bernardeschi sull’out.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ex viola attacca la profondità e viene servito sulla corsa da Rabiot.
Conquistato il fondo Bernardeschi punta lo stesso Vignali che arriva in ritardo, lo supera con un dribbling a rientrare e pesca al centro dell’area Chiesa, bravo a liberarsi in mezzo a diversi difensori avversari.
Sulla prima conclusione Provedel è molto bravo a ribattere. Sulla seconda il bianconero riesce a segnare la rete che di fatto chiude la gara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | SUBITO AL LAVORO POST SPEZIA
03 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il successo per 3-0 sullo Spezia, firmato da Alvaro Morata, Federico Chiesa e Cristiano Ronaldo, i bianconeri sono tornati in campo già questa mattina per iniziare a preparare la prossima sfida.
Sabato sera, ancora all’Allianz Stadium (fischio d’inizio alle ore 20.45), la Juventus ospiterà la Lazio di Simone Inzaghi nel match valevole per la ventiseiesima giornata e chiuderà così un altro mini ciclo di tre partite in una settimana prima di concentrarsi sul ritorno degli ottavi di finale di Champions contro il Porto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La squadra, dunque, per preparare al meglio la sfida contro i biancocelesti si è ritrovata questa mattina al Training Center agli ordini di Mister Andrea Pirlo e la sessione, come sempre accade il giorno del post gara, è stata differenziata: scarico per coloro che hanno giocato ieri sera, lavoro fisico ed esercitazioni tecnico-tattiche per la restante parte del gruppo.
Domani i bianconeri si ritroveranno nuovamente al mattino al JTC per una nuova giornata di lavoro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE CONDIZIONI DI MATTHIJS DE LIGT
Gli esami cui è stato sottoposto oggi Matthijs De Ligt presso il J|Medical hanno escluso lesioni muscolari e le sue condizioni verranno monitorate di giorno in giorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UFFICIALE IL RISCATTO DI WESTON MCKENNIE
03 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
31 presenze stagionali, cinque reti messe a segno e un trofeo già in bacheca: la Supercoppa Italiana. L’avventura di Weston McKennie con la maglia della Juventus è iniziata benissimo e lo raccontano i numeri, ma soprattutto il feeling raggiunto fin da subito con il mondo bianconero.
Wes è una risorsa importantissima per Mister Pirlo e ha già messo la sua firma con prestazioni e gol importanti. Impossibile non pensare a quello contro il Barcellona al Camp Nou, o quello nel Derby della Mole, il primo per lui con la nostra maglia. È, inoltre, il più giovane centrocampista di questo campionato con almeno quattro reti all’attivo, nonché miglior marcatore americano nella storia della Serie A e, da quando gioca in Europa, questa con la Juventus è la stagione in cui conta già più partecipazioni a un gol in un singolo campionato: sei.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da oggi è anche un giocatore della Juventus a titolo definitivo, con il club bianconero che ha esercitato il diritto di opzione per l’acquisizione del suo cartellino dallo Schalke 04.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ESERCIZIO DEL DIRITTO DI OPZIONE PER L’ACQUISIZIONE DEL CALCIATORE WESTON MCKENNIE
Torino, 3 marzo 2021 – Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver esercitato il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo alle prestazioni sportive del giocatore Weston McKennie, dalla società tedesca FC Gelsenkirchen-Schalke 04 e.V., per un corrispettivo di € 18,5 milioni, pagabile in tre esercizi. Al verificarsi di determinate condizioni nel corso della durata del contratto di prestazione sportiva con il calciatore, potrà maturare a favore dello Schalke un corrispettivo fino ad ulteriori € 6,5 milioni. Juventus aveva sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva fino al 30 giugno 2025.

SCARICA IL COMUNICATO UFFICIALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GALLERY | JUVENTUS UNDER 23 – NOVARA
03 marzo 2021

Le immagini del successo della Juventus Under 23 che, al Moccagatta, si impone 2-1 sul Novara

AKÈ REGALA I TRE PUNTI ALLA JUVENTUS UNDER 23
03 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus Under 23 torna al successo. Lo fa in casa, contro il Novara, dando tutto fino alla fine, volendo fino in fondo i tre punti. Sblocca il match Brighenti al 24′, pareggia Zunno al 40′, poi nella ripresa, con il Novara in inferiorità numerica dal 51′ per il rosso a Bove, i bianconeri spingono e trovano, nel finale, il gol vittoria. Lo sigla Akè, al suo primo gol con la maglia della Juve. Un gol indimenticabile per lui, pesantissimo per il gruppo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
Al Moccagatta è il Novara a partire forte, con la volontà di prolungare il suo buon momento, ma Nocchi respinge i primi tentativi degli ospiti. Al 2′ dice no a Zunno, all’11’ a Gonzalez e i bianconeri si fanno vedere al 19′ con Marques. Ottima ripartenza avviata da Akè e tiro cross del numero 9 dalla destra: Lanni respinge, anticipando di fatto Brighenti ben appostato alle sue spalle. Il senso della posizione del centravanti bianconero verrà premiato cinque minuti più tardi.
Minuto 24, corner per la Juve. Cross di Ranocchia, colpo di testa di Alcibiade, sfera che si impenna e finisce in zona Brighenti che, da due passi, ci prova prima di testa, vedendosi murare il tap-in, poi spinge dentro il pallone con il corpo, portando in vantaggio i suoi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La reazione del Novara è veemente. La Juve resiste ai tentativi di Zunno, Pogliano e Malotti, prova a farsi vedere in ripartenza, ma al 40′ viene raggiunta. È Zunno a trovare il gol del pari, arrivando prima di tutti su un pallone carambolato all’interno dell’area di rigore bianconera. E a riposo si va sull’1-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’avvio di secondo tempo è combattuto e al 51′ il Novara resta in dieci per il secondo giallo ai danni di Bove che, scavalcato dal pallone, blocca Marques per evitare la ripartenza. La Juve prova a sfruttare la superiorità con Felix Correia prima, murato dalla difesa ospite, e poi con Marques, il cui colpo di testa è facile preda di Lanni. Il Novara reagisce con Lanini e Panico, ma Nocchi è bravissimo a respingere la conclusione dell’avversario.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Mister Zauli prova a scuotere il match con i cambi e uno dei neoentrati, Rafia, all’82’ sfiora il gol su calcio di punizione. Ottima esecuzione, ma altrettanto di livello l’intervento di Lanni. Una manciata di secondi più tardi occasione potenziale enorme per Felix Correia che, nel cuore dell’area di rigore novarese, non riesce ad agganciare il pallone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il finale è a tinte bianconere, il muro ospite sembra reggere, ma al 93′ la Juve trova la rete dei tre punti. Alcibiade suona la carica, ci prova da fuori, ma viene murato. Sul pallone arriva Akè, che si crea lo spazio al limite dell’area e con il sinistro spedisce in porta il pallone del 2-1. Per lui è il primo gol in bianconero, per la Juventus Under 23 è il gol di un ritorno al successo voluto e importante.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO DI MISTER ZAULI
«È stata una partita combattuta, contro una squadra che ha grandissime qualità. La partita è stata anche condizionata dall’espulsione, con il Novara che si è difeso nella sua metà campo. Abbiamo rischiato anche qualcosa, ma abbiamo voluto la vittoria a tutti i costi. Sono stati bravissimi i ragazzi, è stato bravissimo Alcibiade, lucido fino al 90′ e ovviamente anche Akè che ha trovato il gol vittoria. È un ragazzo di qualità, l’abbiamo apprezzato fin da subito, può fare sia l’esterno che la seconda punta, ha un buon dominio della palla, buona conclusione, si sta allenando con la prima squadra spesso e siamo contenti. Deve migliorare, ma ha la testa per farlo perché è un ragazzo umile e questa è la cosa più importante.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Reazione alle sconfitte? Succede di perdere contro squadre forti, non è semplice trovare continuità di allenamento, ma è insito nell’essere una seconda squadra. La cosa importante è che questi ragazzi crescano e il fatto di non accettare una sconfitta è un bel segnale, perché, a prescindere dal gol all’ultimo minuto, l’approccio è stato quello giusto. Devo dire che conta tanto l’apporto dei ragazzi più esperti, i cosiddetti over. Oggi Alcibiade ha fatto una grandissima partita, ma in generale il loro apporto nella quotidianità è fondamentale. Sono molto contento anche della prova di Di Pardo, che ieri ha giocato qualche minuto con la prima squadra e oggi si è calato con l’umiltà e la mentalità giusta in questa partita».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Campionato di Serie C, Girone A – 28a giornata
Juventus Under 23 – Novara 2-1
Stadio “Giuseppe Moccagatta” – Alessandria
Marcatori: 24’ pt Brighenti (J), 40’ pt Zunno (N), 48’ st Aké (J)
Juventus: Nocchi, Peeters, Ranocchia (26’st Leone), Marques, Brighenti (22’ st Rafia), Alcibiade (cap.), Felix Correia, Di Pardo, Aké, De Marino, Delli Carri. A disposizione: Bucosse, Raina, Rosa, Troiano, Dabo, Campagnon, Gozzi, Barbieri, Verduci. Allenatore: Lamberto Zauli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Novara: Lanni, Cagnano, Bove, Pogliano, Corsinelli, Schiavi, Lanini (41’ st Bortoletti), Buzzegoli (cap.) (20’ st Collodel), Zunno (7’ st Migliorini), Gonzalez (7’ st Panico), Malotti. A disposizione: Desjardinis, Moreo, Lamanna, Pagani, Piscitella, Bellich, Cisco, Tordini. Allenatore: Simone Banchieri.
Arbitro: Marco Ricci di Firenze (Assistenti: Fabio Mattia Festa di Avellino e Emanuele Bocca di Caserta; Quarto Ufficiale: Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno).
Ammoniti: 31’ pt Bove (N), 37’ pt Felix Correia (J); 11’ st Ranocchia (J), 27’ st De Marino (J), 32’ st Di Pardo (J), 48’ st Bucosse (J), 48’ st Schiavi (N), 48’ st Rafia (J)
Espulsi: 6’ st Bove (N) per doppia ammonizione, a fine gara Bortoletti (N).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prossimo impegno:
Grosseto – Juventus
Domenica 7 marzo, ore 15
Stadio “Carlo Zecchini”, Grosseto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | JUVE-LAZIO, -2. ALLENAMENTO MATTUTINO ALLA CONTINASSA
04 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Si avvicinano due appuntamenti molto importanti e in rapida sequenza per la Juve, che sabato affronta la Lazio in casa e martedì, sempre all’Allianz Stadium, si gioca la qualificazione ai quarti di Champions League contro il Porto.
La squadra si è dunque ritrovata oggi alla Continassa, per una mattinata nella quale i giocatori si sono dedicati allo scarico e al lavoro individuale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani bianconeri in campo ancora al mattino: alle 14.30 è invece prevista la consueta conferenza stampa di Mister Pirlo che come sempre risponderà alle domande dei giornalisti invitati che parteciperanno da remoto. Potrete vedere integralmente la Conferenza Stampa di vigilia, naturalmente, su questo sito.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

WOMEN | DI CORSA VERSO JUVE-MILAN!
04 marzo 2021

Le Bianconere preparano il big match in programma domenica 7 marzo a Vinovo contro il Milan. LE IMMAGINI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVE-LAZIO, TOP 5 GOALS!
04 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ultimo Juventus-Lazio si è giocato il 20 luglio 2020 e Cristiano Ronaldo si è guadagnato la copertina a buon diritto. Il suo uno-due, nello spazio di 3 minuti, è stato decisivo per la vittoria della Signora. Ed è andato a inserirsi in una tradizione di gol che hanno caratterizzato la storia di questo confronto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2018-19 MIRALEM PJANIC
Più dell’importanza, colpisce la bellezza. E Miralem Pjanic intento a calciare verso la porta traduce molto del fascino della sua realizzazione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La gara è il debutto casalingo della Juventus 2018-19. Il bosniaco raccoglie una corta respinta di Wallace e in perfetta coordinazione batte di prima, sorprendendo Strakosha e sbloccando il risultato, che successivamente si fisserà sul 2-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2016-17 PAULO DYBALA
Stessa porta dello Stadium, identico 2-0 ma interpreti e momenti diversi. Nel giorno in cui Allegri vara il 4-2-3-1 in una delicata sfida contro i biancocelesti, la Juve scende in campo mostrando una nuova determinazione e la qualità necessaria per fare un salto in avanti. Ne è prova l’acuto di Dybala, un sinistro di controbalzo che sfrutta splendidamente la sponda aerea di Mandzukic. Un gol che può realizzare solo chi sa inventare colpi originali.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2013-14 CARLOS TEVEZ
A proposito di numeri 10 argentini, Carlos Tevez ha nella Lazio uno degli avversari preferiti. Fa il suo esordio in bianconero nella finale di Supercoppa a Roma e segna ai capitolini. Si ripete pochi giorni dopo, nella sera che lo vede in campo per la prima volta davanti al pubblico di Torino. Un gol che chiude la sfida sul 4-1 e illumina ulteriormente – caso mai ce ne fosse bisogno – circa la ferocia da vero bomber dell’Apache.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2011-12 ALESSANDRO DEL PIERO
Ci sono immagini perfette per rappresentare un momento e un sentimento. Questo è l’attimo successivo al calcio di punizione che scocca Alessandro Del Piero in un Juventus-Lazio decisivo per alimentare il sogno dello scudetto. E la gioia irrefrenabile dei compagni che si avventano sul 10 fa capire l’importanza dell’evento – a 8 minuti dal termine il risultato era ancora di parità -, oltre a quanto tutti inizino a pensare che sia davvero l’anno della rinascita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2003-04 DAVID TREZEGUET
Leggi Del Piero e immediatamente scatta l’associazione con il suo abituale partner d’attacco Trezeguet. Ma nel caso della rete che risolve Juventus-Lazio a due minuti dal termine l’autore del cross per la prodezza del francese è Mauro German Camoranesi. Un gol che rappresenta perfettamente la migliore dote di David, quella capacità inimitabile di riuscire a smarcarsi in area di rigore per andare all’impatto col pallone nelle migliori condizioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SECONDA PUNTATA DI “TALK TO”: ECCO CAMORANESI!
04 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il grandissimo successo riscontrato con la prima puntata con ospite David Trezeguet, arriva il secondo appuntamento di “Talk to”, il format creato su misura per gli Juventus J1897 Member.
Venerdì 12 marzo, alle ore 15.00, la leggenda bianconera Mauro Camoranesi si collegherà in diretta in video conferenza e risponderà alle numerose richieste che i nostri Juventus J1897 Member avranno pensato per lui.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Entrando più nel dettaglio, i Member selezionati tra quelli che si candideranno sul portale “eventi Membership” potranno chiedere in prima persona le proprie curiosità. Le domande che verranno poste a Mauro, infatti, saranno proprio quelle pensate e scritte dai nostri Juventus J1897 Member.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’evento sarà virtuale, ma l’esperienza sarà ugualmente unica e per partecipare a questa bellissima iniziativa bisognerà semplicemente inviare la propria candidatura, unitamente alla domanda da porre a Camoranesi, a questo indirizzo entro le ore 20.00 di lunedì 8 marzo.
Per potersi candidare all’evento sarà, quindi, necessario soddisfare soltanto un requisito: essere Juventus J1897 Member.
Qualora non lo foste ancora, potrete diventarlo qui con grande facilità. Che cosa aspettate? Un’esperienza indimenticabile, tutta a tinte bianconere, è a portata di click, non fatevela scappare!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SEMBRANT RINNOVA FINO AL 2022!
04 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
È ufficiale: la storia di Linda Sembrant e delle Juventus Women continua. La centrale svedese ha rinnovato il suo contratto e vestirà la maglia bianconera fino al 2022!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Arrivata alla Juventus nell’estate 2019, fin dal primo giorno è stata una colonna della difesa. Forte fisicamente e con una capacità innata di leggere tutte le situazioni in anticipo, ha saputo dare alla squadra ciò di cui aveva bisogno con classe e affidabilità.
Decisiva nell’impedire i gol delle avversarie, Sembrant si è rivelata un’arma importante anche nell’area avversaria. Sono sei le reti messe a segno fin qui con la maglia delle Juventus Women, la più recente contro l’Empoli Ladies nel ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia.
Gol evitati, gol segnati e trofei vinti. In bianconero Linda ha conquistato due Supercoppe Italiane e uno Scudetto e la voglia di vincere non si è certo esaurita. L’avventura continua, per arricchire la bacheca e vivere insieme le emozioni delle grandi sfide.
Congratulazioni Linda, ci vediamo in campo!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
POSITIVITÀ CALCIATORE PRIMA SQUADRA
04 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 di Rodrigo Bentancur. Il calciatore è in isolamento e asintomatico.
La Società rimane in contatto con le Autorità Sanitarie in attuazione dei protocolli previsti per consentire le attività di allenamento e di gara del Gruppo Squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TANTI AUGURI, MERIH!
04 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi Merih Demiral compie 23 anni. Questa è la sua seconda stagione alla Juve, con la quale ha già vinto un campionato e una Supercoppa Italiana, ma per la sua mentalità vincente sembra che sia bianconero da molti più anni. Classe 1998, nonostante la sua giovane età, partita dopo partita sta continuando a mettere in mostra le sue doti tecniche, fisiche e caratteriali.
Merih è un trascinatore, e l’ha dimostrato sin dal suo arrivo nel luglio 2019. In allenamento o in partita, il suo atteggiamento è sempre lo stesso: impegno, personalità e grinta l’hanno sempre contraddistinto e hanno fatto di lui un difensore…top.
Quest’anno sono già 21 le sue presenze stagionali tra tutte le competizioni, a dimostrazione del fatto che la sua abnegazione e la capacità di adattarsi a qualsiasi tipo di avversario sono aspetti fondamentali per il rendimento della squadra stessa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In campionato, con lui in campo, la Juve non ha mai perso.
In una annata così dispendiosa sotto l’aspetto fisico e mentale, il carattere di ferro di Merih è e sarà fondamentale per tutti noi fino alla fine della stagione.
Siamo sicuri che il nostro abbraccio gli arriverà più forte che mai!
Buon compleanno, DemiWall!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DUELS: JUVE-LAZIO
05 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DUELS: JUVE-LAZIO
Juventus-Lazio è una sfida con grandi interpreti da entrambe le parti. Ne è un grande esempio Cristiano Ronaldo a confronto con il difensore Wallace in occasione della prima gara da bianconero giocata dal portoghese all’Allianz Stadium, il 25 agosto del 2018.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BONUCCI VS IMMOBILE
Uno dei duelli che maggiormente hanno caratterizzato gli Juventus-Lazio degli ultimi anni è quello che ha visto misurarsi due compagni di Nazionale, Leonardo Bonucci e Ciro Immobile. L’attaccante in biancoceleste ha realizzato 3 reti a Torino: una doppietta nella stagione in cui Leo non era alla Juve e l’ininfluente calcio di rigore dello scorso torneo, che non ha impedito la sconfitta dei suoi. Al contempo, il centrale bianconero ha segnato una delle sue più belle reti in carriera proprio alla Lazio nel 2014-15, anno nel quale Immobile non era presente in Italia e la Juve lo ha affrontato (vincendo) in Champions League, negli ottavi di finale con il Borussia Dortmund.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MATRI VS GARRIDO
Uno degli Juventus-Lazio più emozionanti vissuti allo Stadium è il primo, quello del 2011-12, terminato 2-1 a favore dei bianconeri. In questo incontro spicca il confronto Matri e Garrido, il centravanti bianconero e il centrale spagnolo che in Italia è rimasto solo due stagioni. Entrambi si sono ritirati dalle scene la scorsa stagione e Alessandro oggi fa parte dello staff della Lazio come collaboratore di Igli Tare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ZANETTI VS RADU
Tanti gol così non si sono più visti: nel 2008 Juventus-Lazio si chiude sul 5-2, eguagliando le 7 reti registrate nel decennio precedente con un 6-1 al Delle Alpi. Tornando al 2008, un emblema di quel match è un contrasto tra Cristiano Zanetti e Stefan Radu. Il difensore romeno aveva 21 anni ed era appena arrivato in Italia. Nessuno poteva immaginare che accumulando partite di stagione in stagione sarebbe diventato il giocatore della Lazio con il più alto numero di presenze in Serie A. Contro la Juve è sceso in campo 24 volte, sommando campionato, Coppa Italia e Supercoppa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ZIDANE VS FAVALLI
Un altro dei veterani della Lazio è Giuseppe Favalli, che con 401 presenze detiene il record di partite giocate nel club contando tutte le competizioni. In quel frangente, lo ricordiamo insieme al compagno di squadra Matias Almeyda impegnato in un’operazione problematica: tentare di contenere il genio creativo di Zinedine Zidane nel dicembre del 1998. Pochi giorni dopo questo Juventus-Lazio, Zizou si recherà a Parigi a ritirare il Pallone d’Oro per coronare un anno che lo ha visto vincere lo scudetto in bianconero e il Mondiale con la Francia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ZIDANE VS FAVALLI
Un altro dei veterani della Lazio è Giuseppe Favalli, che con 401 presenze detiene il record di partite giocate nel club contando tutte le competizioni. Qui lo si vede insieme al compagno di squadra Matias Almeyda impegnato in un’operazione problematica: tentare di contenere il genio creativo di Zinedine Zidane nel dicembre del 1998. Pochi giorni dopo questo Juventus-Lazio, Zizou si recherà a Parigi a ritirare il Pallone d’Oro per coronare un anno che lo ha visto vincere lo scudetto in bianconero e il Mondiale con la Francia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ZOFF VS CHINAGLIA
Anche Dino Zoff ha avuto a che fare con il Pallone d’Oro, sfiorandone la vittoria nel 1973, quando si piazza sul secondo gradino del podio. Proprio in questo anno conquista il record d’imbattibilità in campionato, superando i 792 minuti del precedente detentore Mario Da Pozzo. Il sorpasso avviene nella gara Juventus-Lazio nella quale il pericolo principale è costituito da Giorgio Chinaglia. Con il bomber, il portiere condividerà i Mondiali nel 1974 in una gara per entrambi particolare, Italia-Haiti: Zoff subirà un gol e fisserà un altro record d’imbattibilità – stavolta in Nazionale – alla vertiginosa quota di 1142 minuti, primato a tutt’oggi imbattuto; Chinaglia, invece, sostituito da Ferruccio Valcareggi, si abbandonerà a una plateale protesta nei confronti del Commissario Tecnico, un episodio che scosse i milioni di tifosi azzurri davanti ai teleschermi.   JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS    CALCIO    PIEMONTE

Politica tutte le notizie in tempo reale rigorosamente e dettagliatamente approfondite ed aggiornate! SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 108 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:49 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

ALLE 08:25 DI VENERDì 05 MARZO 2021

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Salvini, spero sia ultimo Dpcm, si torni a decreti
“Nella comunità medico-scientifica ci sia un portavoce unico”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
03:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Per norma costituzionale è giusto tornare verso i decreti. Questa sarà una sfumatura per chi ci ascolta, ma anche il rispetto della norma e della Costituzione deve tornare a prevalere.
Quindi che sia l’ultimo Dpcm. Poi si passi ai decreti approvati dal presidente della Repubblica e dal Parlamento”. L’ha detto a Rtl 102.5 il segretario della Lega, Matteo Salvini.
E ha aggiunto: “Il cambiamento del governo Draghi passa anche attraverso la voce unica della comunità medica e scientifica, non si possono sentire 12 virologi al giorno che dicono cose diverse, che ci sia un portavoce unico”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola in presenza meno della metà dei giorni previsti
Report Save The Children, ma molte differenze tra città italiane
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
10:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gli studenti italiani si sono trovati a frequentare i loro istituti anche per molto meno della metà dei giorni teoricamente previsti. E’ quanto emerge dal Rapporto Save The Children nel quale sono stati presi in considerazione 8 capoluoghi.
Da settembre 2020 a fine febbraio 2021, i bambini delle scuole dell’infanzia a Bari, per esempio, hanno potuto frequentare di persona 48 giorni sui 107 previsti, contro i loro coetanei di Milano che sono stati in aula tutti i 112 giorni.
Gli studenti delle scuole medie a Napoli sono andati a scuola 42 giorni su 97 mentre quelli di Roma sono stati in presenza per tutti i 108 giorni previsti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: alle 12 governo vede Regioni, oggi firma del dpcm
terminata cabina regia a Palazzo Chigi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sarà firmato oggi dal premier Mario Draghi il nuovo dpcm con le misure anti contagio da Covid. E’ quanto si apprende al termine della cabina di regia a Palazzo Chigi.
Sul provvedimento è in programma alle 12 una riunione dei ministri Roberto Speranza e Maria Stella Gelmini con le Regioni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Meloni, chi difese Arcuri oggi plaude a Draghi
Fiera di Fdi in mondo banderuole al vento
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Gli stessi che hanno difeso per mesi a spada tratta Arcuri (nonostante scandali e sprechi) oggi plaudono a Draghi che lo ha rimosso. In un mondo di banderuole al vento, sono sempre più fiera della serietà di Fratelli d’Italia.
Sempre dalla parte degli italiani”. Lo afferma Giorgia Meloni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Tajani (Fi), serve accordo per usare Sputnik
Fare tutto il possibile per tutelare salute
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:41

“Noi insistiamo sul piano vaccini.
Abbiamo detto, anche ieri, che l’Unione Europea si muova per parlare non solo con le imprese per acquistare altri vaccini, ieri per fortuna hanno siglato un altro contratto importante, ma anche, se serve, trovare un accordo con i russi per utilizzare lo Sputnik.
Si deve fare tutto quello che deve essere fatto per tutelare la salute”. Così a Start, su Sky TG24 il coordinatore e vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Benzina: prezzo sale dell’1% in 7 giorni, verde a 1,536 euro
Aumenti senza sosta da novembre. Diesel sfonda quota 1,4 euro
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Non si arrestano rialzi della benzina, in una curva ascendente ormai ininterrotta da novembre. Secondo i dati del ministero dello Sviluppo economico, nell’ultima settimana il prezzo medio della verde in modalità self è salito a 1,536 euro al litro con un aumento dell’1,2% rispetto alla settimana precedente.
Il diesel ha superato quota 1,4 portandosi in media nazionale a 1,408 euro al litro, in questo caso con un rialzo dell’1,3% rispetto al monitoraggio di sette giorni prima.
Guardando alle medie registrate all’inizio di novembre, l’incremento è dell’11,5% per la benzina (il 9 novembre era a 1,378 euro al litro) e del 12,8% per il diesel (lo stesso giorno a 1,248 euro a litro).
I rincari dei carburanti sono “inarrestabili e vergognosi”, afferma l’Unione nazionale consumatori, calcolando che in una sola settimana un pieno da 50 litri costa quasi 1 euro in più: 90 cent per la benzina e 87 cent per il gasolio. Dall’inizio dell’anno, in appena 2 mesi, un pieno da 50 litri è aumentato di 4 euro e 75 cent per la benzina e di 4 euro 47 cent per il gasolio, con un rialzo, rispettivamente, del 6,6% e del 6,8%, denuncia ancora l’associazione.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo: il 2021 parte con -14 mln presenze
Demoskopika, nel 2020 Covid ne ha bruciate 232 mln, crolla spesa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Non bastava il 2020, che ha riportato il turismo italiano indietro di 30 anni e ha massacrato uno dei settori più vitali dell’economia italiana. Anche il 2021 – in modo prevedibile ma comunque non meno allarmante – si profila all’orizzonte a tinte fosche, almeno secondo i dati di Demoskopika sul primo mese dell’anno, in attesa dei dati ufficiali dell’Istat su base regionale: gennaio parte infatti con 14,4 milioni di pernottamenti e 4,8 milioni di turisti in meno con una variazione negativa pari all’80% rispetto allo stesso mese del 2020.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Già nel 2020 il Covid ha mandato in fumo 232 milioni di presenze (-53,1% sul 2019) e 67 milioni di arrivi (-51,3%). In picchiata la spesa turistica con un crollo di 20 miliardi il cui 73% è concentrato in Veneto, Toscana, Lombardia, Lazio, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige.
Analizzando, in particolare, il quadro per singolo sistema turistico regionale emerge che nel 2020 il Veneto avrebbe ridotto gli arrivi di 12,2 milioni (-60,4% rispetto al 2019) e le presenze di 44,5 milioni (-62,4% rispetto al 2019). A seguire, in valore assoluto, Lombardia con una contrazione pari a 9,5 milioni di arrivi (-54,2%) e 22,4 milioni di presenze (-55,4%), Toscana con una riduzione pari a 8,3 milioni di arrivi (-58,0%) e 28,7 milioni di presenze (-59,8%), Lazio con una riduzione pari a 6,6 milioni di arrivi (-51,7%) e 19,9 milioni di presenze (-51,0%) e l’Emilia-Romagna con una riduzione pari a 6,1 milioni di arrivi (-52,9%) e 23 milioni di presenze (-57,1%).
“Se si vuole fronteggiare efficacemente l’emergenza sanitaria – dice il presidente di Demoskopika, Raffaele Rio – la politica deve avere il coraggio di fare scelte precise. C’è un problema prioritario di governance da cui consegue anche la misura dell’efficacia dei fondi messi a disposizione per la ripresa del sistema turistico”. E aggiunge: “È ora di riavviare il processo partecipativo per redigere un nuovo Piano strategico nazionale 2022-2027 e dotare il turismo di riforme strutturali”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Di Battista, tornare con Conte? Non entro in M5S a governo
Rispetto ex premier ma nulla a che fare con attuale linea
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
2 marzo 2021
14:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Rispetto totale per Conte. Ma io ho lasciato il M5S non per l’assenza di Conte.
Ma per la presenza al governo con Draghi, Pd, Berlusconi, Salvini, Bonino, Brunetta, Gelmini etc, etc. Conte sapete bene che l’ho sostenuto eccome (il mio No totale e mai cambiato al governo era il miglior modo di sostenere Conte) ma per me contano le linee politiche. Io, lo dico con la massima serenità, non ho nulla a che vedere con un Movimento che fa parte del governo dell’assembramento pericoloso”. Lo scrive Alessandro Di Battista su Instragam rispondendo ad un utente che gli chiedeva di tornare nel M5S ora che c’è anche l’ex premier.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dpcm: Lupi,sul serio apriamo i cinema e chiudiamo le scuole?
Mi auguro che siano indiscrezioni false
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Leggo da anticipazioni stampa che il nuovo Dpcm prevederebbe la chiusura delle scuole anche nelle regioni in zona gialla in base a un parametro di 250 contagiati su 100mila abitanti. Non capisco.
Le parole del presidente del Consiglio sui limiti della didattica a distanza mi erano sembrate chiare. Teniamo aperto tutto e chiudiamo le scuole? ” .Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente di Noi con l’Italia.
“Bambini e ragazzi non potranno sedere nella stessa classe ma potranno farlo in pizzeria? Libero accesso ai centri commerciali ma non alla scuola? Presto apriremo i cinema e chiudiamo le scuole? C’è un senso a tutto questo? Mi auguro che quelle apparse sui siti dei giornali – conclude Lupi – non siano anticipazioni ma solo indiscrezioni non verificate, insomma, che siano false”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pd, Commissione Ue intervenga su brevetti vaccini
Parlamentari firmino appello ‘No Profit on Eu pandemic'”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Pd ritiene che si debba accelerare la campagna di vaccinazione per rispondere non solo all’emergenza sanitaria in atto ma anche a quella socio-economica. E ciò lo si può fare rendendo libera la produzione dei vaccini nei singoli Stati.
Nel corso dell’ultima Direzione è stato assunto un Odg, primo firmatario Andrea Costa, in cui si chiede a parlamentari e iscritti di far sentire la loro voce, al pari di tutti i cittadini europei, per richiedere alla Commissione di rendere vaccini e cure anti-pandemiche accessibili gratuitamente aderendo all’iniziativa ‘No Profit on Eu pandemic'”. Così il Pd in una nota dell’ufficio Stampa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pd: Marcucci, congresso lo voglio prima del 2023
Chiedo assise entro ottobre o novembre
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“lo lo voglio prima il congresso del Pd, credo debba essere dopo le amministrative, ma entro la fine dell’anno, a ottobre o a novembre”. Così Andrea Marcucci capogruppo Pd in Senato ospite a Un giorno da Pecora su RadioUno interviene sulla possibilità del Congresso Pd nel 2023.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Casini, ancora positivo ma sto bene
Vaccini unica soluzione, tutto il resto sono chiacchiere
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Per fortuna ora, sebbene ancor positivo, sto abbastanza bene”. Così il senatore Pierferdinando Casini ex presidente della Camera, ospite a Un giorno da Pecora su RadioUno.

“Secondo me – aggiunge – chi lo ha oggi è più fortunato di chi lo ha avuto un anno fa, perché le strutture sanitarie hanno capito come si combatte questo male. Quindi a meno che non ci siano patologie diverse la difesa è più efficace. Ci sono cure molto chiare, si usa l’eparina contro il coagulo del sangue”.
“Naturalmente – sottolinea – che la soluzione è solo una, quella dei vaccini, tutto il resto sono chiacchiere”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: in Iraq probabile uso auto blindata
Con papamobile scoperta solo allo stadio di Erbil per la Messa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
02 marzo 2021
14:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un’auto blindata è sempre “a disposizione nei viaggi del Papa. In questo viaggio è molto probabile venga utilizzata”.
Lo ha detto il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni nel briefing con i giornalisti sul viaggio in Iraq (5-8 marzo). Il Papa si sposterà nelle città sempre con un’auto chiusa; un’auto aperta, la classica ‘papamobile’, dovrebbe essere utilizzata solo allo stadio di Erbil dove domenica 7 marzo, il pomeriggio, celebrerà la Messa.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Musica: Franceschini: 50 milioni di euro per aiuti a settore
Per live club, concerti, autori, artisti interpreti, esecutori
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Altri 50 milioni di euro per il sostegno della musica si aggiungono alle ingenti risorse fin qui stanziate, pari a oltre 1 miliardo di euro, per sostenere il settore dello spettacolo dal vivo, particolarmente colpito a causa della pandemia”. E’ l’annuncio del ministro della cultura Dario Franceschini, che oggi ha firmato un decreto che destina 15 milioni di euro al ristoro di live club e altri operatori nel settore della musica dal vivo, 10 milioni di euro agli organizzatori di concerti, per compensare le perdite dovute alle date annullate o alla mancata programmazione di date, e 25 milioni agli autori, artisti interpreti ed esecutori per i mancati incassi.
” È stato detto sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria: questo settore, che sta vivendo una crisi drammatica, va aiutato fino al completo ritorno alla normalità – aggiunge Franceschini – È un’espressione alta e particolarmente popolare della creatività italiana, che merita ogni supporto”.   SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Alle 18:45 conferenza stampa Gelmini-Speranza su Dpcm
Sarà a P. Chigi, con ministri anche Brusaferro e Locatelli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“I ministri per gli Affari regionali e della Salute, Mariastella Gelmini e Roberto Speranza, terranno questo pomeriggio alle ore 18.45 una conferenza stampa a Palazzo Chigi per illustrare le nuove misure del Dpcm sull’emergenza epidemiologica da Covid-19. All’incontro con i giornalisti parteciperanno il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, e il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli.” Lo comunica una nota di Palazzo Chigi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
M5s:espulsi tre deputati da gruppo, assenti a voto su Draghi
Posizione assimilabile a chi ha votato contro o si è astenuto
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:29
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono in totale tre, si apprende da fonti parlamentari, gli espulsi dal gruppo M5S alla Camera. Si tratta di Cristian Romaniello, Yana Ehm e Simona Suriano.
“La loro posizione – spiegano le stesse fonti – sarebbe infatti assimilabile a quella di chi ha votato contro e si è astenuto in occasione della fiducia al governo Draghi. In particolare le loro stesse dichiarazioni pubbliche hanno tolto ogni dubbio a proposito delle ragioni delle loro assenze durante il voto”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pd: riunione Base riformista, congresso vero quando si potrà
In corso al Senato con ministro Guerini
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
È in corso al Senato una riunione dei parlamentari di Base riformista, la corrente di minoranza interna del Pd che fa capo a Lorenzo Guerini e Luca Lotti.
Alcuni sono presenti di persona, altri collegati via Zoom come il ministro della Difesa Guerini e il capogruppo Dem a Palazzo Madama, Andrea Marcucci.

“Non si può dare l’idea – ha detto Guerini – di respingere la richiesta di un dibattito congressuale come se fossimo chiusi in un fortino come se si fosse assediati”. Per il ministro della Difesa invece “quando le condizioni della pandemia lo consentiranno, non bisognerà avere paura di celebrare un congresso vero, chiaro, perchè è necessario al Pd”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Trasporto aereo: Iata, cargo torna a livelli pre-covid
Domanda passeggeri gennaio -72% su gennaio 2019
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Torna ai livelli pre-covid la domanda del settore cargo nel trasporto aereo. A gennaio la domanda globale è aumentata dell’1,1% rispetto a gennaio 2019 e del 3% rispetto a dicembre 2020.
Lo rende noto la Iata, spiegando che tutte le regioni hanno registrato un miglioramento su base mensile della domanda di merci trasportate per via aerea, Nord America e Africa hanno visto le performance migliori. La Iata specifica che poiché il confronto tra i risultati mensili del 2021 e del 2020 “è distorto dall’impatto straordinario” del Covid, tutti i confronti si riferiscono a gennaio 2019. La domanda passeggeri invece a gennaio 2021 registra un crollo del 72% rispetto allo stesso mese del 2019, peggio del calo del 69,7% segnato a dicembre 2020 su dicembre 2019.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Merola, Bologna sarà zona rossa da giovedì
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 marzo 2021
17:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bologna e la sua provincia saranno zona rossa da giovedì fino al 21 marzo. Lo ha annunciato il sindaco Virginio Merola, dopo la decisione unanime dei sindaci, condivisa dalla Regione che a breve firmerà l’ordinanza.
Chiusi anche i nidi e le scuole d’infanzia, oltre alle attività commerciali non essenziali.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: Panetta, aumento curva tassi non va bene, da contrastare
Nessuna esitazione a spendere intera dotazione Pepp
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’aumento della pendenza della curva dei rendimenti nominali ponderati per il Pil che stiamo osservando non è desiderabile e va contrastato”. Lo ha detto il membro del comitato esecutivo della Bce, Fabio Panetta, in un webinar organizzato dalla Bocconi su politica monetaria e uscita dalla pandemia, spiegando che “la settimana scorsa i tassi in euro su tutte le scadenze, inclusi quelli privi di rischio, sono rimasti ben al di sopra dei livelli registrati all’inizio di quest’anno”.
Per cui “non vi è motivo di esitare ad aumentare il volume degli acquisti e a spendere l’intera dotazione del PEPP – o anche più, se necessario”, ha indicato Panetta.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Panetta, cogliere questa opportunità
Avanti con stimoli fino a quando sarà necessario
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:35
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Next Generation EU è uno strumento di fondamentale importanza in quanto volto a finanziare, con risorse comuni, riforme in grado di innalzare la crescita potenziale, a beneficio dell’intera collettività”. Lo ha sottolineato il membro del comitato esecutivo della Bce, Fabio Panetta, in un webinar organizzato dalla Bocconi su politica monetaria e uscita dalla pandemia, spiegando che “se gli Stati membri sapranno cogliere questa opportunità, attuando le necessarie riforme, ne potranno derivare benefici considerevoli per i cittadini europei, creando le condizioni per progredire verso politiche strutturali e di bilancio a livello europeo”.
Panetta ha anche aggiunto che “dobbiamo proseguire a stimolare l’economia per il tempo necessario a uscire dalla crisi rafforzati, senza danni strutturali. Attualmente i rischi di un sostegno economico troppo blando superano di gran lunga i rischi che potrebbero derivare da uno stimolo eccessivo”. Per cui vanno evitate “tentazioni” di ritirare gli stimoli anticipatamente.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Gentiloni, sul piano italiano c’è molto da fare
Bene che Governo abbia accentrato governance intorno a Mef
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sul piano italiano per attingere al recovery fund “non possiamo dire di essere in ritardo ma certo non è una passeggiata completare” il lavoro. Lo ha detto il Commissario Ue agli Affari economici, Paolo Gentiloni, spiegando che “si sta lavorando con contatti continui fra gli uffici del governo e la Commissione europea” e che “il fatto che sia stato centralizzato sul Mef questo lavoro aiuterà la nostra attività in corso, anche se naturalmente il Mef lavorerà con con i ministeri per la Transizione ecologica e quello per l’Innovazione tecnologica e l’innovazione digitale, e tutti i ministeri”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Inoltre il commissario ha aggiunto “alla Commissione europea stiamo discutendo, credo in modo molto unitario, dell’importanza di conservare una politica di bilancio espansiva e questo sostegno finché necessario, qualche giorno fa un documento della Bce che sottoscrivo spiegava che ora sarebbe più pericoloso ritirare il sostegno troppo presto, che non troppo tardi”. Gentiloni ha poi osservato: “in quel 3-4% di crescita conteggiato per Italia per i prossimi due anni non si tiene conto del recovery plan” dunque la crescita potrebbe essere anche al di sopra di 3,5-4% che comunque è un livello di crescita enorme. Bisognerà naturalmente lavorare perché sia di qualità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Marche, provincia di Ancona in zona rossa da domani
Ordinanza Acquaroli, dal 3 al 5/3,altra misura con nuovo Dpcm
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
02 marzo 2021
19:02
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Provincia di Ancona in zona rossa dalle 8 di domani, 3 marzo, alle 24 del 5 marzo. Il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha firmato l’ordinanza n.7 dopo un incontro con parti sociali e amministrazioni locali.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Vi comunico che ho firmato l’ordinanza per cui da domani mattina, 3 marzo, dalle ore 8, la provincia di Ancona passerà in zona rossa. – scrive su Fb Acquaroli – Il provvedimento sarà valido fino alla scadenza del Dpcm in vigore, cioè venerdì 5 marzo. Per il periodo successivo emaneremo un nuovo provvedimento, non appena sarà noto il testo definitivo del nuovo Dpcm che entrerà in vigore da sabato 6 marzo”.
“La situazione è in continuo divenire ed è monitorata costantemente – spiega il presidente – e l’analisi settimanale dei dati, effettuata ieri, ha evidenziato la necessità di intervenire con un ulteriore provvedimento sulla provincia di Ancona”. “Restano sempre attenzionati tutti gli altri territori – aggiunge – con particolare riguardo all’andamento epidemiologico in crescita sulla provincia di Macerata”. “A tutti raccomando il massimo rispetto delle disposizioni contenute nei provvedimenti regionali e nei Dpcm. – conclude Acquaroli – È fondamentale frenare quanto prima la diffusione del virus. È il momento della massima responsabilità di ciascuno di noi”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: anche la provincia di Modena sarà zona rossa
Sindaco,misura dal 4/3,scelta necessaria per frenare il contagio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 marzo 2021
19:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Bologna, anche Modena da giovedì 4 marzo diventerà zona rossa. “Una scelta necessaria e indispensabile per poter arrestare la diffusione del contagio”, dice il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, annunciando il provvedimento deciso dalla Regione Emilia-Romagna in condivisione con i sindaci della provincia modenese.
“Ci aspettiamo aiuti alle famiglie e ristori”, prosegue. I dettagli dell’ordinanza, valida per due settimane, saranno definiti domani dalla Regione.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Salvini, Italia faccia come Austria e San Marino
‘Domani incontro ministro sanmarinese’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
SIENA
02 marzo 2021
19:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Danimarca, Austria, Slovacchia, Ungheria, hanno fatto bene” a sorpassare l’Ema sui vaccini, “domani incontro un ministro di San Marino. Stanno vaccinando più veloci loro che sono 35mila di quanto non stanno facendo paesi europei che aspettano dall’Europa quello che non sta arrivando”.
Così il leader della Lega Matteo Salvini all’uscita dal carcere di Ranza a San Gimignano (Siena). “Non so chi ha sbagliato ma qualcuno ha sbagliato – ha aggiunto -. Se gli austriaci guardano altrove e guardano a Israele fanno bene, se San Marino guarda alla Russia fa bene. Dovremmo fare altrettanto e cominciare a produrre in Italia”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: restrizioni a Sanremo, sindaco ‘E’ un dietrofront’
Perché cambio rotta in 4 giorni? Venerdì i contagi preoccupavano
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
02 marzo 2021
21:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Così è un’agonia”. Lo dice il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri dopo l’annuncio del governatore Giovanni Toti, di estendere le restrizioni da zona arancione rafforzata a Sanremo, come a Ventimiglia, mentre la regione è in giallo.
“Quando Governo e Regione venerdì hanno dato la zona gialla con solo scuole e parchi chiusi – dice – ho raccomandato massima prudenza: i bollettini evidenziavano una situazione ancora delicata. Ma se Governo e Regione, che possiedono strumenti, hanno deciso così, suppongo che i parametri fossero conformi. Ora è un dietrofront: perché questo dopo 4 giorni. Così è difficile da accettare per tutti”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: da lunedì per 6 mln studenti possibile dad
Elaborazioni Tuttoscuola su conseguenze del nuovo Dpcm
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:15
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Da lunedì 8 marzo oltre 6 milioni di studenti potrebbero seguire le lezioni da casa, se i governatori regionali disporranno la sospensione delle attività in presenza dove vi siano più di 250 contagi settimanali ogni 100mila abitanti. E’ la conseguenza di quanto disposto dal nuovo Dpcm in vigore dal prossimo 6 marzo.

La proiezione del numero di alunni costretti alla didattica a distanza, la fa la rivista specializzata Tuttoscuola e potrebbe portare quindi a un raddoppio rispetto agli oltre 3 milioni di alunni che dallo scorso 1° marzo risultano in DaD.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dl sostegno la prossima settimana. Castelli, addio Ateco
Calcoli su perdite di fatturato annuali. Per sci misura ad hoc
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sostegni alle imprese, ammortizzatori e cassa integrazione, enti territoriali in difficoltà, vaccini.
Sono questi i temi fondamentali del dl sostegno che arriverà “penso la prossima settimana, stiamo facendo il più in fretta possibile”.
Lo ha sottolineato la viceministra dell’Economia, Laura Castelli, a 24 Mattino su Radio24.
Il decreto partirà dalle proposte della maggioranza, come la cancellazione dei codici Ateco, ha spiegato. Si pensa anche di fare “confronti e calcoli sulle annualità non più mensilità e si considererà il calo di fatturato, con tetti più alti di fatturato”.
Castelli ha quindi spiegato che per la montagna ci sarà un intervento ad hoc, come richiesto dalle Regioni, e che si terrà conto degli alti costi fissi del settore.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Minacce a Segre, perquisizioni e sequestri a 2 persone
Per odio razziale via social in occasione vaccinazione senatrice
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 marzo 2021
10:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Perquisizioni e sequestri nei confronti di due persone, un pensionato della provincia di Cagliari e 40enne del Viterbese, sono state effettuate questa mattina dalla polizia polizia postale e dagli uomini della Digos su disposizione del’ responsabile dell’antirerrorismo di Milano, Alberto Nobili, che indaga per le minacce aggravate dall’odio razziale rivolte on line alla senatrice Liliana Segre, il giorno in cui si sottopose al vaccino.
Le minacce e gli insulti erano contenuti in commenti sotto un post pubblicato dalla stessa senatrice il 18 febbraio scorso.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pil: Istat, nel quarto trimestre in calo dell’1,9%
Migliore delle stime, su anno -6,6%. Pesano misure anti-Covid
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel quarto trimestre del 2020 il prodotto interno lordo, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dell’1,9% rispetto al trimestre precedente e del 6,6% nei confronti del quarto trimestre del 2019. Lo rileva l’Istat precisando che la stima precedente era di un calo del 2% in termini congiunturali e del 6,6% in termini tendenziali.

Il quarto trimestre ha avuto 2 giornate lavorative in meno del trimestre precedente e una in più rispetto al quarto trimestre 2019.
La contrazione dell’economia, spiega l’Istat, è “effetto delle nuove misure adottate per il contenimento dell’emergenza sanitaria”.
La variazione acquisita del Pil per il 2021 è pari al 2,3%.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Addio Orban a Weber, nuove regole Ppe antidemocratiche
Lettera premier ungherese a leader partito popolare europeo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
03 marzo 2021
11:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Gli emendamenti delle regole del gruppo del Ppe sono chiaramente una mossa ostile contro Fidesz. Limitare i nostri eurodeputati nella loro capacità di rappresentare i nostri elettori è antidemocratico, ingiusto e inaccettabile”.
Così il premier ungherese Viktor Orban nella lettera inviata a Manfred Weber il presidente del gruppo del Ppe al Parlamento europeo, dove il leader magiaro ha annunciato il ritiro della delegazione di Fidezs dal Partito Popolare europeo, “con effetto immediato”..
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pd: Zingaretti, serve lealtà, scelte sempre collegiali
Incredibile quello che sto leggendo,anche capigruppo coinvolti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Quello che sto leggendo è incredibile. Tutte le decisioni sul Governo Conte, la proposta di legge elettorale, la gestione della crisi e la formazione del Governo Draghi, sono state prese collegialmente da organismi dirigenti unitari.
Cosi come la condotta parlamentare in questi 3 anni è stata guidata da capigruppo che non avevano sostenuto questa segreteria. Una delle condizioni fondamentali dei rapporti politici è la lealtà e il coraggio di assumersi le proprie responsabilità”. Così il segretario del Pd Nicola Zingaretti a margine dell’inaugurazione di un cantiere a Roma in qualità di governatore del Lazio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Tajani, sostegno a Draghi ma serve discontinuità
‘Da qui proposte per ristori su indennizzi,non più codici Ateco’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi sosteniamo il governo Draghi che è figlio di un’intuizione di Berlusconi, ma è importante che ci sia discontinuità sostanziale rispetto al precedente governo.
Siamo riusciti a far cambiare il commissario all’emergenza, a bloccare le cartelle esattoriali e ci stiamo battendo per risarcimenti e congedi parentali”.
Lo ha detto Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia, durante la conferenza stampa sulle proposte di Forza Italia per il cosiddetto decreto Sostegno.
E ha aggiunto: “FI vuol essere una presenza attiva, presente e che vuole contribuire a dare risposte. Perciò con i nostri gruppi parlamentari abbiamo elaborato delle proposte concrete per modificare quello che finora non è andato e cioè la valutazione dei ristori basata sui codici Ateco. Così non si sostengono tutte le imprese, bisogna modificare il modello puntando su un indennizzo basato sui costi fissi dell’azienda”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ue,Patto sospeso fino al 2023, anche sostegno pubblico resta
Dombrovskis, sostegno a economia per tutto il tempo necessario
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
03 marzo 2021
12:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue raccomanda di tenere il Patto di Stabilità sospeso anche nel 2022, e di proseguire con il sostegno pubblico all’economia fino al 2023.
“Le indicazioni preliminari suggeriscono di continuare ad applicare la clausola di salvaguardia nel 2022 e di disattivarla a partire dal 2023”, scrive Bruxelles nella sua comunicazione sull’orientamento di bilancio.
Inoltre, Bruxelles mette in guardia dal ritiro prematuro del sostegno pubblico, “che dovrebbe essere mantenuto quest’anno e il prossimo”.
“C’è speranza all’orizzonte per l’economia dell’Ue, ma per ora la pandemia continua a danneggiare persone ed economia. Per attutire questo impatto e per promuovere una ripresa resiliente e sostenibile, il nostro messaggio chiaro è che il sostegno fiscale dovrebbe continuare per tutto il tempo necessario”: lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, presentando la comunicazione sull’orientamento di bilancio del prossimo periodo. Dombrovskis invita i governi a sfruttare il Recovery fund, che dà “una possibilità unica di sostenere l’economia senza appesantire i conti pubblici.   MONDO     ECONOMIA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Fidanzata Khashoggi, ‘incomprensibile Renzi su bin Salman’
‘Guardi cosa hanno fatto a Jamal, forse non conosce l’Arabia’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
03 marzo 2021
13:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non è possibile essere ben informati sull’Arabia Saudita e allo stesso tempo sostenere che il principe ereditario Mohammed bin Salman sia un riformatore.
Proprio non capisco perché” l’ex premier italiano Matteo Renzi “lo abbia fatto.
Forse deve cercare di capire meglio la realtà della situazione in Arabia Saudita e cosa bin Salman ha fatto a Jamal”. Lo ha detto Hatice Cengiz, fidanzata del reporter Jamal Khashoggi, ucciso nel consolato di Riad a Istanbul nell’ottobre 2018.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino: algoritmo individua per nome chi ha priorità
Bicocca, risultato a Ministero Salute. Già recepito da Lombardia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
13:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un algoritmo sviluppato dagli statistici dell’Università Milano Bicocca individua per nome e cognome le persone dai 18 ai 79 anni che hanno la priorità al vaccino in base al loro profilo clinico. L’indice di fragilità è stato calcolato incrociando le informazioni della Banca dati assistiti delle regioni con i flussi di sorveglianza dei tamponi, dei ricoveri e dei decessi per Covid nella prima ondata e nella seconda.
L’applicazione di questo sistema – spiegano i ricercatori – consente di evitare centinaia di intubazioni e decessi. L’algoritmo, adottato dalla Lombardia, verrà comunicato al Ministero della Salute.
Per lo studio sono stati usati i dati di cinque regioni, Lombardia, Valle d’Aosta, Marche, Puglia e Sicilia, per un totale di circa 16 milioni di persone, un quarto della popolazione italiana. L’algoritmo, proposto e sviluppato da Gianni Corrao, professore di Statistica medica di Milano Bicocca, ha identificato le 23 condizioni patologiche che, oltre all’età e al genere, sono risultate indicative del rischio clinico.   TECNOLOGIA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

L.elettorale: Pd, polemiche frutto degrado interno
Non c’è alcun asse con Salvini, proposta dem è nota da tempo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
13:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La notizia di un asse tra Salvini e Zingaretti sulla legge elettorale maggioritaria è totalmente priva di fondamento. La proposta del Pd è nota, discussa dopo tre riunioni della direzione nazionale e votata all’unanimità.

Questa proposta, portata in tutte le sedi parlamentari di maggioranza e di confronto con l’opposizione, è e rimane la posizione del Pd”. Così una nota del Nazareno, che prosegue. ” Creare polemiche infondate, partendo da articoli di giornale, fa parte del degrado politico nel quale è precipitato il confronto interno del Pd contro il suo gruppo dirigente”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro colloca Btp green da 8,5 mld, domanda oltre 80 mld
Rendimento fissato in 12 punti base sopra il Btp marzo 2041
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
13:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro ha chiuso il collocamento del primo Btp Green italiano, fissandone in 8,5 miliardi di euro l’ammontare. Il titolo, con scadenza aprile 2045, ha raccolto una domanda molto forte, superiore agli 80 miliardi di euro, secondo quanto viene riferito.
Il rendimento è stato fissato in 12 punti base al di sopra del Btp con scadenza marzo 2041, restringendo la guidance iniziale di 15 punti. A collocare il titolo è stato un pool di banche composto da Bnp Paribas, Jp Morgan, NatWest Markets, Crédit Agricole e Intesa Sanpaolo, con questi ultimi due istituti che hanno svolto anche il ruolo di structuring advisor.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: messa Sabato Santo in diretta tv davanti Sindone
Arcivescovo Nosiglia, segno speranza in questi tempi tormentati
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
13:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, celebrerà la Messa del Sabato Santo davanti alla Sindone. “In questi tempi tormentati abbiamo bisogno di alimentare e comunicare la nostra speranza.
E per noi credenti il modo più efficace di accrescere la speranza è la preghiera comune”, ha detto Nosiglia, che del telo è anche il custode pontificio, annunciando la celebrazione nella cattedrale di Torino, sabato 3 aprile alle 17, in diretta su TV2000 e sui social.
Alla preghiera in Duomo del Sabato Santo parteciperanno i giovani torinesi coinvolti nel cammino di preparazione a questo appuntamento e i rappresentanti delle istituzioni di Torino e del Piemonte. “Il Telo – sottolinea Nosiglia – è una realtà che parla a tutti, al di là delle differenti convinzioni di cultura e al di là delle diversità di fede, testimonia dolore e morte ma anche, e con quanta maggiore forza, risurrezione e vita eterna che apre alla carità, alla fratellanza di ogni persona”.   PIEMONTE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Pd: Orfini, degrado è fare opposto a decisione organismi
Sciatteria passaggio da sostegno proporzionale a maggioritario
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ha ragione il Nazareno a definire le polemiche sulla legge elettorale frutto del degrado del nostro dibattito. Peccato che quel degrado lo abbia prodotto chi ieri in un organismo politico (la direzione regionale del Lazio) ha sciattamente comunicato che quanto discusso in tre riunioni della direzione e votato all’unanimità era superato perché Salvini e la destra non erano d’accordo.
E che quindi saremmo passati dal sostegno al proporzionale a quello al maggioritario.
Il degrado è decidere una cosa negli organismi e fare l’opposto”. Lo scrive in una nota Matteo Orfini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cisl: Luigi Sbarra eletto nuovo segretario generale
A rischio centinaia migliaia di posti, bloccare i licenziamenti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
15:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Luigi Sbarra è il nuovo segretario generale della Cisl. Lo ha eletto il Consiglio generale, riunito a Roma.
Prende il posto di Annamaria Furlan, che lascia la guida del sindacato di via Po dopo quasi sette anni.
Sessantuno anni, nato a Pazzano, in provincia di Reggio Calabria, Sbarra il 28 marzo 2018 era stato eletto segretario generale aggiunto della Cisl. Oggi raccoglie il testimone da Furlan. In questi mesi di pandemia “abbiamo toccato il picco di oltre 9 milioni di persone in cassa integrazione e corriamo il rischio di perdere centinaia di migliaia di posti di lavoro nel 2021”, dopo “i quasi 500 mila” già persi nell’ultimo anno, afferma nella relazione dopo l’elezione, indicando tra gli “obiettivi” da perseguire “nell’immediato la piena realizzazione del piano vaccinale e la proroga delle protezioni sociali, a cominciare dall’estensione del blocco dei licenziamenti, degli ammortizzatori e delle indennità Covid”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: M5s, con dpcm pericoloso passo indietro
Istituti chiusi e tutto il resto aperto, rischiamo più contagi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
15:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non possiamo essere d’accordo con un decreto che chiude le scuole e lascia aperto tutto il resto. Con il nuovo Dpcm si fa un pericoloso passo indietro rispetto alla gestione della pandemia sul fronte scolastico: si sottovalutano i danni formativi e psicologici dei nostri ragazzi e, soprattutto, si rischia di avere l’effetto opposto a quello sperato”.
Così le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura. (segue)
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Busta con bossoli inviata a Renzi al Senato
Solidarietà dalla presidente Casellati che ha chiamato leader Iv
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
15:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo quanto si apprende da fonti parlamentari, una busta contenente due bossoli è stata recapitata al leader di Italia viva, Matteo Renzi al Senato.
L’ex premier ha poi ricevuto una telefonata dalla presidente del Senato, Elisabetta Casellati per esprimere la propria solidarietà.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ue:Zingaretti,bene stop a patto stabilità,grazie a Gentiloni
Ora priorità a Recovery, lavoro, nuovo modello sviluppo green
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
15:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Patto di stabilità sospeso fino al 2022. Dalla Ue una decisione molto saggia, di buonsenso prima ancora che utile all’Italia e ai Paesi in difficoltà.
Grazie al commissario Gentiloni per aver fatto valere le ragioni di un’Europa vicina alle persone, come abbiamo sempre chiesto. Ora priorità a Recovery, lavoro, nuovo modello di sviluppo green per continuare a cambiare l’Europa: più unita nel segno della crescita e del benessere condiviso”. Così il segretario Pd Nicola Zingaretti su fb.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Energia: Arera, mercato libero scelto dal 56% delle famiglie
Forti differenze da punte del 70% fino al 38% del Sud Sardegna
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Le famiglie che a dicembre 2020 hanno scelto il mercato libero elettrico sono oltre il 56% nella media nazionale, ma con forti differenze nel Paese: dal 70% di alcune aree del nord al 38% della provincia Sud Sardegna”. Sono alcuni dei dati contenuti nel Rapporto annuale Monitoraggio Retail dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente Arera.

“I venditori attivi di elettricità per i clienti domestici sono 380 in Lombardia, contro i 140 della Valle d’Aosta e, tra i due estremi, le diverse realtà regionali, con ad esempio i 327 del Lazio o i 287 della Calabria (dati aprile 2020)”, si legge in una nota dell’autorità.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dl Covid: Lega si asterrà al voto al Senato
Ma confidiamo che d’ora in poi saranno recepite nostre richieste
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Lega si asterrà al voto sul decreto Covid, all’esame del Senato. Ad annunciarlo in Aula è stato il senatore Luigi Augussori.
“Considerate le premesse non condivisibili su cui è nato questo provvedimento, risalente al precedente governo giallorosso – ha detto Augussori – e che ci hanno portato a votare una pregiudiziale nei giorni scorsi, ma confidando che d’ora in poi verranno recepite le nostre richieste, annuncio la nostra astensione”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Salvini, non possiamo aspettare Ue altri sei mesi
San Marino completa vaccinazione entro aprile.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Se l’Ue avesse fatto quello promesso non saremmo in questa situazione. Se San Marino finisce la vaccinazione ad aprile vuol dire che ha lavorato bene e noi dovremmo farlo meglio.
Non ho incontrato pericolosi sovversivi: credo che la maggioranza sia d’accordo con me. Devo aspettare da Bruxelles altri tre mesi? Non credo”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, al termine dell’incontro con la delegazione di San Marino.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Iv: Zingaretti, solidarietà e un abbraccio a Renzi
Segretario dem dopo invio bossoli a leader Iv
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Solidarietà e un abbraccio a Matteo Renzi”. Così il segretario del pd Nicola Zingaretti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lavori porto Brindisi, 6 indagati, anche presidente Autorità
Pm chiede proroga indagini, in corso consulenza tecnica
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRINDISI
03 marzo 2021
17:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una richiesta di proroga delle indagini preliminari della Procura di Brindisi è stata notificata al presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale, Ugo Patroni Griffi, e ad altre cinque persone, tra cui l’ex commissario Mario Valente, che è anche un ufficiale della Capitaneria di porto; tecnici ed esecutori di lavori, indagati per presunte violazioni edilizie nella riqualificazione dell’area portuale di Costa Morena, a Brindisi.
Sono indagati il dirigente dell’Autorità portuale di Brindisi, Francesco Di Leverano, il direttore dei lavori Cristian Casilli, e gli imprenditori Devis Rizzo e Francesco Caroli.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le indagini sono coordinate dal pm Raffaele Casto. Le accuse contestate a vario titolo sono esecuzione di interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia in assenza di accertamento di conformità, in assenza di autorizzazione, lottizzazione abusiva. A quanto emerge dagli addebiti, le indagini si sono concentrate sulla realizzazione del terminal passeggeri del porto di Brindisi. Nel corso dell’attività investigativa è stato ascoltato come persona informata dei fatti anche il sindaco Riccardo Rossi. E’ in corso di esecuzione una consulenza tecnica di parte disposta dal pm.
“A Brindisi – scrive su Facebook il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale (Adsp Mam), Ugo Patroni Griffi – non si vuole che il porto si infrastrutturi. Mi contestano un abuso edilizio per una opera, il terminal ‘Le Vele’, non solo i cui lavori erano ripresi prima del mio insediamento, ma sulla cui legittimità si sono stratificate due sentenze del Tribunale di Brindisi, di cui una passata in giudicato, e il parere di numerose commissioni tecniche e finanche provvedimenti del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Osanna: “I fondi del recovery per musei e siti”
Dg MiC, “Pompei insegna, fondamentale puntare su manutenzione”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
19:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La nuova sfida che mi attende è di portare le best practice pompeiane in tutti i musei e i siti archeologici italiani, con progetti di manutenzione programmata che deve essere esteso a tutti i siti”. Lo afferma Massimo Osanna, ex direttore del parco archeologico di Pompei e oggi a capo della direzione musei del ministero della Cultura.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Osanna ha aperto oggi l’anno accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio dell’Università Federico II di Napoli con una lectio magistralis sui restauri a Pompei che lui ha seguito in prima persona nei sette anni alla guida del sito archeologico. “E’ necessario avviare le operazioni di manutenzione in tutti i parchi archeologici e i musei – ha spiegato poi a margine – un’operazione su cui spero di intercettare anche i fondi del Recovery Plan con cui cominciare un processo virtuoso di manutenzione, che ora si fa in pochi luoghi. Molti siti dei beni culturali versano in condizioni critiche, parlo anche dei musei, il ciclo di manutenzione è attivo solo nei grandi musei e invece ovunque serve l’intervento sistematico, la digitalizzazione dei dati”. Osanna parla anche delle prospettive in tema di covid19: “Le decisioni sulle chiusure – spiega – sono politiche che dipendono dal Cts, bisogna ascoltare gli esperti. Io spero che presto potremo aprire, come il ministro ha annunciato, anche nel fine settimana. Si pensava potesse accadere già il 27 marzo, io speravo molto che accadesse prima di Pasqua. Ora però la situazione della pandemia non è ottimale, quindi non ci resta che monitorare la situazione e attendere”. Dall’ex direttore di Pompei, che a fine marzo passerà il testimone al nuovo direttore Gabriel Zuchtriegel, e da professore di archeologia in aspettativa, il dg manda infine un messaggio agli studenti che si preparano a lavorare sui beni culturali: “E’ un mestiere bellissimo – dice – che va fatto in squadre interdispliciplinari; per questo è importante questa giornata in una scuola che forma architetti, che ti prepara a operare sul campo in team con restauratori, informatici. Perché solo con squadre complesse si vincono sfide complesse come quelle della manutenzione di Pompei”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Piemonte,da lunedì II e III media e superiori in Dad
Cirio, sorvegliamo Torinese Cuneese Vercellese e Vco
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
19:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Da lunedì 8 marzo l’attività didattica di seconde e terze medie e delle scuole superiori, in Piemonte, si svolgerà in dad al 100%, per 15 giorni. Venerdì, alla luce dei dati degli oltre trenta distretti sanitari del Piemonte, la Regione estenderà la didattica a distanza anche per gli ordini e gradi scolastici inferiori nelle aree dove l’incidenza dei contagi supera la soglia di allerta (250 casi ogni 100 mila abitanti) o sono presenti gli altri parametri in attuazione del nuovo Dpcm, ovvero la presenza certificata di casi da variante con azioni restrittive già attuate e l’incremento improvviso di contagi nell’ultima settimana.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Torinese, ma anche Cuneese, Vercellese e Vco sono “osservate speciali” in Piemonte. Lo afferma il governatore Alberto Cirio e l’assessore all’Istruzione, Elena Chiorino, commentando la decisione di attivare la didattica a distanza per gli studenti delle seconde e terze medie e delle superiori.
“La variante inglese è presente in modo diffuso in tutto il Piemonte nella metà dei casi, ha una elevatissima velocità di diffusione e colpisce di più le fasce giovani della popolazione – aggiungono -. Per questa ragione è necessario intervenire in modo rapido. Pur nella necessità di tutelare la salute, cercheremo di salvaguardare il più possibile la didattica in presenza nella fascia dagli 0 ai 6 anni, per gli studenti disabili e i laboratori. Sappiamo quanto sia difficile per le famiglie e lo sforzo che devono affrontare tutti i genitori.
Abbiamo ricevuto garanzie dal Governo sull’attivazione immediata dei congedi parentali e dei bonus baby sitter”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Torino: chiusa inchiesta su Teatro Regio, 5 indagati
Tra accuse corruzione, concussione e turbativa d’asta
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
19:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La procura di Torino ha chiuso un inchiesta sulla gestione del Teatro Regio all’epoca in cui il sovraintendente William Graziosi. Oltre Graziosi nell’avviso di conclusione delle indagini è stato notificato a quattro persone.

Fra i reati contestati figurano il traffico di influenze, la corruzione, la concussione e la turbativa d’asta.
Gli altri indagati sono Roberto Guenno, corista poi diventato responsabile innovazione e sviluppo del Teatro Regio, gli imprenditori Andrea Maulini e Priscilla Alessandrini e, infine, Ariosi Alessandro, manager di artisti e cantanti. Numerosi sono gli episodi entrati al vaglio del pm Elisa Buffa, dalle pressioni indebite all’affidamento irregolare di appalti e di incarichi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bianchi, si tornerà a scuola ma tesoro esperienza Dad
Il ministro, ‘nelle classi in presenza’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
09:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Si tornerà a scuola ragionando su quello che è avvenuto, non cancellando il passato ma ragionandoci su per avere una scuola e un mondo del lavoro più avanzato”: lo ha detto a Radio Rai 1 il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.
“Capisco voler fare i titoloni sulla Dad ma la scuola è presenza.
In questo anno i nostri insegnanti hanno lavorato in situazioni difficilissime, va loro riconosciuto, è un patrimonio che non può essere disperso. Dopo si tornerà in presenza facendo tesoro delle esperienze, Bisogna allargare le nostre capacità”.
Lo ha detto a Radio Rai 1 il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuole Sardegna verso 100% presenza, presidi ‘ora vaccini’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
04 marzo 2021
10:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Subito i vaccini nelle scuole. Lo chiede alla Regione l’associazione nazionale presidi Sardegna.

“Come cittadini della prima regione in zona bianca – scrive la presidente dell’Anp Anna Maria Maullu – ci sentiamo orgogliosi della responsabilità che il popolo sardo ha dimostrato nel rispettare le regole anticovid, ma ci preoccupiamo del fatto che le nostre scuole, continuando a ospitare in presenza la totalità degli alunni della fascia 3-14 anni e da lunedì 8 marzo anche il 100% degli studenti della secondaria di II grado, se non si procede subito all’attuazione del piano vaccinale, sono particolarmente esposte al rischio di focolai”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema ha avviato la valutazione dello Sputnik V
Per ora non c’è richiesta di autorizzazione al commercio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 marzo 2021
10:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema ha avviato la valutazione del vaccino russo Sputnik V. Lo rende noto la stessa Ema.

Nel comunicato, l’Ema specifica che a presentare domanda per l’Ue è stata la filiale tedesca del gruppo farmaceutico russo R-Pharm. La decisione di avviare la revisione in tempo reale, prosegue Ema, si basa sui risultati di studi di laboratorio e studi clinici sugli adulti.
La revisione continuerà fino a quando non saranno disponibili prove sufficienti per la domanda formale di autorizzazione all’immissione in commercio.
L’Ema non è in grado di prevedere le tempistiche generali, ma precisa che “dovrebbe richiedere meno tempo del normale per valutare un’eventuale domanda a causa del lavoro svolto durante la revisione progressiva”. L’Ente comunicherà ulteriormente quando sarà stata presentata la domanda di autorizzazione all’immissione in commercio per il vaccino.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Landini, proroga blocco licenziamenti sia generale
Anche nuovo ammortizzatore deve essere universale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
10:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La proroga del blocco dei licenziamenti deve riguardare tutti, essere generalizzata. Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini nel corso di una intervista ad Omnibus su La7 a proposito della proroga della misura oltre il 31 marzo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Landini ha ribadito la necessità di fare una riforma degli ammortizzatori sociali con l’incentivo dei contratti di solidarietà e quelli di espansione insieme alla messa a punto di uno “strumento universale che copra tutte le forme di lavoro, compreso quello autonomo”. Sulla proroga dei licenziamenti (alcune indiscrezioni parlano del 30 giugno, ndr) il sindacato è in attesa di una nuova convocazione dal Governo.
A proposito del reddito di cittadinanza Landini ha detto che la misura ha funzionato come strumento per combattere la povertà ma non ha funzionato per le politiche attive. “Per nuovi posti di lavoro – ha detto – servono investimenti e un progetto vero di riforma dei centri per l’impiego. Mescolare i due strumenti non ha aiutato a risolvere le questioni”.
Il sindacalista si è quindi soffermato sulla questione rider: l’obiettivo del sindacato – ha spiegato – “è l’applicazione di un contratto nazionale di lavoro in modo che abbiano diritti fondamentali come gli altri. Per questi lavoratori esiste già un contratto nazionale che è quello della logistica”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo:Tajani,transizione ecologica sia opportunità
Per industria, imprese, agricoltura
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La #transizioneecologica deve rappresentare uno strumento per la crescita di industria, imprese e agricoltura. Deve essere un’opportunità e non un ostacolo per l’economia reale.
Ci auguriamo che il ministro Cingolani segua questa linea”.
Lo scrive su Twitter Antonio Tajani, Coordinatore nazionale di Forza Italia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Aumenta povertà assoluta, nel 2020 335mila famiglie in più
Istat, dato peggiore da 15 anni. I Covid fa crollare i consumi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo le stime preliminari, nel 2020 le famiglie in povertà assoluta sono oltre 2 milioni (il 7,7% del totale, da 6,4% del 2019, +335mila) per un numero complessivo di individui pari a circa 5,6 milioni (9,4% da 7,7%, ossia oltre 1milione in più rispetto all’anno precedente). E’ quanto emerge dai dati preliminari Istat contenuti in Statistica today, in cui viene sottolineato che i dati sono i peggiori dal 2005.

Nell’anno della pandemia si azzerano così i miglioramenti registrati nel 2019. Dopo 4 anni consecutivi di aumento, si erano infatti ridotti in misura significativa il numero e la quota di famiglie (e di individui) in povertà assoluta, pur rimanendo su valori molto superiori a quelli precedenti la crisi del 2008.
L’aumento della povertà assoluta si inquadra nel contesto di un calo record della spesa per consumi delle famiglie (su cui si basa l’indicatore di povertà). Secondo le stime infatti, nel 2020 la spesa media mensile torna ai livelli del 2000 (2.328 euro; -9,1% rispetto al 2019). Rimangono stabili solo le spese alimentari e quelle per l’abitazione mentre diminuiscono drasticamente quelle per tutti gli altri beni e servizi (-19,2%).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: colloquio Salvini ambasciatore indiano
Leader Lega ha visto Neena Malhotra
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si è appena concluso un incontro tra Matteo Salvini e Neena Malhotra, ambasciatore dell’india, al centro del colloquio la questione vaccini.
E’ quanto si legge in una nota della Lega.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Shoah: Senato, ok campo Servigliano monumento nazionale
Ok unanime a proposta di legge, passa alla Camera
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Via libera unanime dell’Aula del Senato alla dichiarazione di monumento nazionale dell’ex campo di prigionia di Servigliano nelle Marche.
Approvato con 200 sì e nessun contrario, il testo va alla Camera.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lombardia in arancione rinforzato da mezzanotte
Fontana firma nuova ordinanza, studenti tornano in dad
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 marzo 2021
12:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Tutta la Lombardia passerà in zona arancione rinforzato a partire dalla mezzanotte di oggi e quindi le scuole da domani resteranno chiuse, con tutti gli studenti in dad. E’ quanto stabilisce una nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Attilio Fontana valida fino al 14 marzo che prevede anche il divieto di utilizzare le aree giochi all’interno dei parchi e il divieto di recarsi nelle seconde case.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Marcucci, no al mercato personale di Salvini
Aiutiamolo a capire che con Draghi intollerabili attacchi a Ue
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:40
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’obiettivo per tutti deve essere quello di avere il maggior numero di vaccini affidabili dentro l’Unione Europea, da questo punto di vista il ‘mercato’ personale del senatore Salvini ci preoccupa. Il leader della Lega dovrebbe essere aiutato a capire che con questo governo non sono tollerabili attacchi all’Europa, che è l’alleanza di cui siamo orgogliosamente soci fondatori.
Le forze politiche di questa maggioranza devono esprimere appoggio incondizionata a tutte le iniziative istituzionali, incluse quelle del ministro Giorgetti per arrivare a produzioni nazionali”.
Lo afferma il capogruppo del Pd a Palazzo Madama Andrea Marcucci.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
M5s: Rousseau si mobilita, ecco il Manifesto
“Principi e valori per ritornare a volare alto”, il 10 marzo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
13:02
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ arrivato il momento di riattivare i motori e cominciare la nostra corsa controvento”. Così l’ Associazione Rousseau che mercoledì 10 marzo presenterà il “Manifesto ControVento.
Principi e valori per ritornare a volare alto”. Il manifesto, spiega Rousseau, ” vuole essere un codice etico di riferimento per la nostra azione, ma anche un perimetro ben definito di termini e condizioni di utilizzo dell’ecosistema Rousseau al fine di poter esercitare pienamente quel ruolo di garanzia che consenta metodi di partecipazione trasparenti e una sempre più attenta e intransigente tutela dei diritti di cittadinanza attiva e digitale”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Enea: calo record emissioni 2020, -40% dal 2005
Per la CO2 -12%, calano anche i consumi di energia del 10%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
13:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il 2020 sarà ricordato come l’anno del calo record dei consumi di energia (-10% rispetto al 2019) e delle emissioni di CO2 (-12%), che sono ora inferiori del 40% rispetto ai livelli del 2005”. Lo scrive l’Enea diffondendo i dati dell’Analisi trimestrale del sistema energetico italiano.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il 30% della riduzione delle emissioni è legato a fattori ‘virtuosi’ (come la riduzione dell’intensità energetica e il minor utilizzo di fonti fossili carbon intensive) e per il 70% alla contrazione del PIL.
“La contrazione della domanda di energia è la più elevata dal biennio 1943-44, quando l’Italia era in piena Seconda guerra mondiale”, commenta il ricercatore ENEA che coordina l’Analisi trimestrale del sistema energetico italiano, Francesco Gracceva.
“Nell’ultima grande crisi economica, nel 2009, i consumi si sono ridotti ‘solo’ del 5,7%” , spiega. Il 60% del calo dei consumi di energia primaria riguarda il petrolio, a causa della forte riduzione del traffico stradale e aereo. .
L’analisi mostra “un notevole miglioramento (+38%) dell’indice ISPRED, elaborato dall’Agenzia per misurare la transizione energetica sulla base dell’andamento di prezzi, sicurezza e decarbonizzazione”. “Evidenzia anche – so egge in una nota – il forte aumento (+27% per un valore di 2,2 miliardi di euro) delle importazioni di tecnologie low carbon, soprattutto veicoli elettrici, ibridi e batterie che sono arrivati a coprire il 56% di questo segmento di import (era il 33% nel 2019). .
Tra le notizie definite dall’Enea “positive” c’è, infine, il raggiungimento del pareggio commerciale nel fotovoltaico e un lieve aumento delle esportazioni di veicoli elettrici ibridi plug-in (PHEV).

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Papa: Iraq, chiederò a Dio perdono e pace dopo anni guerra
Ai cristiani perseguitati, ‘vi poterò la carezza della Chiesa’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
04 marzo 2021
13:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Vengo come pellegrino penitente per implorare dal Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo, per chiedere a Dio la consolazione dei cuori e la guarigione delle ferite”. Lo dice il Papa in un videomessaggio al popolo iracheno alla vigilia della sua partenza per Baghdad.

Il Papa si rivolge poi in particolare ai cristiani: “Avete testimoniato la fede in Gesù in mezzo a prove durissime, attendo con trepidazione di vedervi. Sono onorato di incontrare una Chiesa martire: grazie per la vostra testimonianza! I tanti, troppi martiri che avete conosciuto ci aiutino a perseverare nella forza umile dell’amore”. “Avete ancora negli occhi le immagini di case distrutte e di chiese profanate, e nel cuore le ferite di affetti lasciati e di abitazioni abbandonate. Vorrei portarvi la carezza affettuosa di tutta la Chiesa – dice Papa Francesco – , che è vicina a voi e al martoriato Medio Oriente e vi incoraggia ad andare avanti. Alle terribili sofferenze che avete provato e che tanto mi addolorano, non permettiamo di prevalere. Non arrendiamoci davanti al dilagare del male”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: Giovannini, alleanze da posizione chiare, di forza
Abbiamo bisogno di un vettore nazionale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
13:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Abbiamo bisogno di un vettore nazionale forte con sostenibilità sociale ed anche economica che possa fare accordi con altri ma da una posizione di forza e di chiarezza”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e delle mobilità sostenibili Enrico Giovannini, a Rainews 24.

E’ vero come dice qualcuno che la pandemia è stata come una ‘safety car per il trasporto aereo che obbliga tutte le compagnie a rallentare “ma purtroppo con la safety car ognuno deve stare nella posizione che aveva prima della safety car: il che vuol dire che noi abbiamo un problema strutturale di posizionamento della vecchia e nuova Alitalia rispetto ad altri operatori e dobbiamo sbloccare questa situazione anche attraverso il negoziato con Bruxelles cosa che stiamo facendo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
M5s: Grillo, Conte onorerà impegno, orizzonte 2050
Scriverà progetto per futuro del Movimento
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Un mese fa Giuseppe Conte ha detto ‘per il Movimento 5 Stelle ci sono e ci sarò’. E’ un impegno che ha preso pubblicamente e che intende onorare.
Gli è stato chiesto di scrivere insieme un progetto per il futuro del Movimento. Non parliamo di un futuro a breve termine ma dell’unico orizzonte che una forza politica moderna deve considerare: il 2050”. Così Beppe Grillo in un post.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Giorgetti, 400-500 mln per polo nazionale
Risorse per impianto e per aziende che accompagneranno strategia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel prossimo dl Sostegno e in un decreto “che mi appresto a firmare come ministro dello Sviluppo”, saranno allocate “importanti risorse per accompagnare sia il progetto di polo nazionale, sia quelle aziende che accompagneranno la strategia italiana e europea di risposta ai vaccini”, pari complessivamente a una cifra “di 400-500 milioni di euro”. Lo ha annunciato il ministro dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti, in una conferenza stampa col commissario Ue al mercato interno Thierry Breton, circa la nascita di un polo italiano per la produzione dei vaccini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Governo a parti, ipotesi campagna nelle aziende
In campo medici imprese e Inail per lavoratori più esposti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Governo ha posto sul tavolo “due obiettivi” introducendo l’incontro di oggi con le parti sociali: “fare il punto sull’attuazione dei protocolli di sicurezza firmati nel marzo dello scorso anno”, ma anche la “possibilità di utilizzare dei presidi che esistono all’interno delle aziende, quindi i medici aziendali, per le vaccinazioni” per “garantire in questo processo un accesso più fluido alle categorie di lavoratori più direttamente esposti al contagio”.
E’ possibile anche – trapela dalla riunione – “un apporto della rete dell’Inail con i suoi ambulatori”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Superbonus: Fraccaro, essenziale proroga oltre il 2022 (3)
Corriamo più veloci dei partner europei
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
15:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Superbonus 110% ci fa correre ancora più veloci dei nostri partner europei. A febbraio l’indice di fiducia dei direttori degli acquisti del settore edilizio italiano (indice Pmi edilizio) si è attestato a 54,8 punti, facendo registrare l’aumento più rapido dell’attività edilizia italiana da ottobre 2018 e superando di oltre 10 punti i valori stimati in Francia e in Germania.
Nello stesso mese di febbraio, infatti, Francia e Germania hanno fatto registrare una contrazione dell’indice di fiducia nel settore edilizio, fermandosi rispettivamente a 44 e 41 punti”. Lo afferma in una nota il deputato del MoVimento 5 Stelle Riccardo Fraccaro.
“Come riportano gli analisti di IHS Markit, le aziende italiane hanno attribuito il nuovo clima di ottimismo ad una maggiore domanda da parte dei clienti e agli sgravi fiscali governativi, fra cui è centrale proprio il Superbonus 110%. Chi sta sul mercato ogni giorno ribadisce con vigore che il Superbonus è un asse portante per far ripartire uno dei settori chiave del nostro Paese ed è quindi essenziale che sia prorogato oltre il 2022, per continuare a dare impulso alla crescita e all’occupazione”, conclude Fraccaro.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fonti, verso nomina nuovo capo Polizia in Consiglio ministri
Tra nomi in pole per successione a Gabrielli quello di Giannini
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
4 marzo 2021
15:53
N
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dovrebbe essere nominato oggi in Consiglio dei ministri il nuovo capo della Polizia. Lo si apprende da diverse fonti ministeriali.
Tra i nomi in pole position per la successione a Franco Gabrielli ci sarebbe Lamberto Giannini, attuale capo della segreteria del dipartimento della pubblica sicurezza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pd: Zingaretti,basta stillicidio,mi dimetto da segretario
Mi vergogno che nel partito si parli solo di poltrone e primarie
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
16:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Lo stillicidio non finisce. Mi vergogno che nel Pd, partito di cui sono segretario, da 20 giorni si parli solo di poltrone e primarie”.
Lo scrive su Facebook Nicola Zingaretti annunciando le dimissioni da segretario Pd. “Visto che il bersaglio sono io, per amore dell’Italia e del partito, non mi resta che fare l’ennesimo atto per sbloccare la situazione. Ora tutti dovranno assumersi le proprie responsabilità. Nelle prossime ore scriverò alla Presidente del partito per dimettermi formalmente. L’Assemblea Nazionale farà le scelte più opportune e utili”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Decaro, contagi in forte aumento, sindaci preoccupati
‘Le varianti possono aumentare indice di contagiosità nazionale’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
04 marzo 2021
16:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Mi arrivano da più parti d’Italia segnalazioni di un aumento dei contagi. Sicuramente a Brescia e nei comuni vicini, nella cintura di Milano ma anche nell’area metropolitana della mia città stamattina una buona parte dei sindaci mi ha segnalato che alcuni dei dati che sono arrivati dalla Prefettura vedono un aumento importante del numero delle persone contagiate, che invece stava scendendo.
Siamo tutti preoccupati che le varianti possano aumentare l’indice di contagiosità in tutto il territorio nazionale”. Così a Timeline, su Sky TG24 il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
M5s: Tribunale Cagliari sospende espulsione Carla Cuccu
“Condotte contriarie a Movimento indicate genericamente”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
04 marzo 2021
16:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale di Cagliari, ravvisando l’ illegittimità dell’espulsione dal M5S della consigliera regionale Carla Cuccu, ha disposto con decreto emesso nel pomeriggio di oggi, la sospensione dell’ efficacia del provvedimento, accogliendo l’istanza cautelare presentata dai suoi avvocati. Lo annunciano i legali di Carla Cuccu, Patrizio Rovelli e Lorenzo Borrè.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cuccu era stata espulsa venti giorni fa dal capo politico Vito Crimi con un provvedimento del Comitato di Garanzia che, rigettando il reclamo proposto dalla consigliera contro il provvedimento di sospensione, aveva aggravato la sanzione deliberando la sua espulsione. La decisione, spiega l’avvocato Borrè, era stata presa dagli organismi del M5s, ” richiamando genericamente condotte contrarie al movimento, senza però specificare in cosa queste consistessero e senza contestarle previamente all’incolpata, violando così, tra l’altro, i più elementari principi del diritto di difesa”.
Lo stesso tribunale aveva nei giorni scorsi nominato un curatore speciale del M5s perchè “rimasto privo di rappresentanza legale” in quanto il 17 febbraio scorso gli iscritti alla piattaforma Rousseau avevano votato per la modifica dello statuto del M5s, introducendo un Comitato direttivo di cinque membri al posto del Capo politico, con tutte le funzioni di rappresentanza legale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Italia prima in Ue a bloccare export vaccini AstraZeneca
Verso l’Australia. Bloccate oltre 250mila dosi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 marzo 2021
16:52
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è il primo Paese dell’Ue a rifiutare l’export delle dosi di vaccini di AstraZeneca. Secondo quanto si apprende a Bruxelles, venerdì le autorità italiane hanno notificato alla Commissione europea la decisione di bloccare l’export di una partita di vaccini della casa farmaceutica in Australia.

Sono oltre 250mila le dosi del vaccino di AstraZeneca che l’Italia ha proposto di bloccare, secondo quanto si apprende a Bruxelles, sulla base del nuovo meccanismo europeo sul controllo dell’export. La proposta ha incontrato il favore della Commissione.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Garavaglia, non sprecare competenze, ripartiremo con vaccini
Ministro a operatori, il ministero c’è ed è già operativo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
18:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Parte dalle “buone notizie per il mondo del turismo” il ministro Massimo Garavaglia che ha aperto i lavori del convegno “Per l’Italia! Il Turismo come motore economico e sociale per la vera ripartenza” organizzato dall’Associazione Internazionale dei Cavalieri del Turismo, presieduta dall’amministratore unico di Fiera Roma Pietro Piccinetti, e trasmesso in diretta su youtube. “La prima gran buona notizia per il settore e per il nostro Paese – dice Garavaglia – è l’istituzione del ministero ma l’altra buona notizia è che già operativo e stiamo già lavorando, cosa che in Italia non è scontata.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dobbiamo innanzitutto gestire l’emergenza con dei sostegni e già dal prossimo decreto vedremo di intervenire in maniera importante”.
Ma Garavaglia, che in questi giorni sta incontrando senza sosta operatori e associazioni, spiega che sta raccogliendo tanti suggerimenti e tante proposte concrete su cui il nuovo ministero lavorerà. Una cosa intanto è importante fare subito secondo il ministro. “Dobbiamo cogliere – spiega – ogni opportunità che ci dà già questo 2021. Sappiamo che la ripartenza vera ci sarà solo quando saremo vaccinati, ma nel frattempo vediamo tutto quello che si può già fare e quindi, per quello che è possibile fare in sicurezza, iniziare a operare. E’ molto importante non disperdere le competenze. Faccio un esempio: se un cuoco se ne va in Svizzera perché qui non lavora e passa a 5 mila franchi, poi non lo recuperi più… In quest’ottica il fatto che si possa rientrare dalla cassa integrazione con una decontribuzione va bene ma non è pensabile che debba rientrare al 100%. Meglio a un’altra percentuale ma attenti a non disperdere le competenza e la voglia di operare”.
Ma come far ripartire il turismo, che prima della crisi valeva oltre il 13% del pil italiano, ancora più forte di prima? Non ha dubbi Garavaglia. “Ci sono – spiega – delle linee di azione abbastanza note e obbligate. Da un lato approfittare di questo periodo per migliorare le strutture e poi c’è il tema della rivoluzione digitale che può dare grandi opportunità e sviluppi al settore”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Per questo secondo Garavaglia l’Italia deve superare la frammentazione esistente che è sia a livello orizzontale che verticale. “Nel primo caso l’istituzione di un ministero, che si occupa dell’industria del turismo, di fatto finalmente la supera. Quindi le competenze sono chiare, dialogheremo con gli altri ministeri ma con la “dignità” di un ministero con portafoglio. Lavorare per l’industria del turismo faciliterà il dialogo con il ministero dello Sviluppo economico e non sarà un problema continuare a interloquire con quello della Cultura”.
Per la frammentazione a livello verticale il ministro spiega: “Abbiamo già recuperato il rapporto forte con le regioni e abbiamo già stabilito dei punti chiave. Innanzitutto prima si promuove tutti assieme il brand Italia, poi quando uno viene in Italia c’è l’imbarazzo della scelta. L’altra cosa è fare assieme è la rivoluzione digitale appunto. E cioè lo Stato, e in particolare l’Enit che è suo il braccio operativo, diventa il soggetto aggregatore della promozione digitale del sistema Italia, senza sostituirsi a nessuno ma integrando l’esistente.
Ma il nostro lavoro – conclude Garavaglia – non finisce certo qui e rimaniamo in una fase di ascolto”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo Dpcm, dove chiuderanno le scuole? L’analisi di YouTrend
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
19:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La cabina di regia, riunita a Palazzo Chigi, ha approvato il parametro proposto dal Comitato tecnico-scientifico che regola la chiusura delle scuole: queste ultime potranno essere chiuse nelle regioni gialle e arancioni che registrano oltre 250 casi Covid ogni 100 mila abitanti per almeno 7 giorni consecutivi, mentre nelle zone rosse (al momento Basilicata e Molise) – in base al nuovo Dpcm – gli istituti scolastici dovrebbero chiudere a prescindere.
Se la chiusura degli istituti scolastici sarà a livello provinciale come sembra al momento probabile, secondo le stime YouTrend,  sono al momento 24 le Province in cui si supera la soglia settimanale di contagi che impone la chiusura: Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Chieti, Como, Forlì, Frosinone, Imperia, Macerata, Mantova, Modena, Monza e Brianza, Pescara, Pistoia, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Salerno, Siena, Trento, Udine, Verbano-Cusio-Ossola.
Ci sono poi altre 21 Province che hanno tra i 200 e i 250 casi ogni 100.000 abitanti e sono quindi vicine al rischio chiusura: Arezzo, Ascoli Piceno, Caserta, Cremona, Cuneo, Ferrara, Gorizia, Isernia, Lecco, Lucca, Massa-Carrara, Milano, Napoli, Parma, Pavia, Perugia, Prato, Taranto, Torino, Varese, Vercelli. Una precisazione importante: questi sono i dati della Protezione Civile, ma le decisioni saranno poi prese su quelli dell’Iss.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mise: ‘Produrre vaccini in Italia dall’autunno’
Venerdì incontro Governo-Regioni. Bonaccini: a Figliuolo chiediamo la svolta
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un incontro si è svolto al Mise sulla possibilità di produrre vaccini anti-Covid in Italia: è stata verificata la disponibilità di alcune aziende a produrre i bulk, ossia il principio attivo e gli altri componenti del vaccino anti Covid, perché già dotate, o in grado di farlo a breve, dei necessari bioreattori e fermentatori. La produzione potrà avvenire a conclusione dell’iter autorizzativo da parte delle autorità competenti, in un tempo stimato di 4/6 mesi. Nell’incontro è stato appurato che ci sono le condizioni immediate per avviare la fase dell’infialamento e finitura.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo si legge nella nota del Mise. Grazie all’eccellenza produttiva dell’Italia, infatti – si spiega – sono già pronte a partire molte aziende. E’ stato dato mandato dal ministro ai diversi rappresentanti presenti competenti – si aggiunge – di procedere all’individuazione di contoterzisti in grado di produrre vaccini entro autunno del 2021.
“Si è deciso infine di mantenere il massimo riserbo sulle aziende che saranno coinvolte nel processo di verifica in corso”, si legge nella nota del Mise diffusa al termine della riunione.
Intanto uno studio mette a punto un algoritmo che individua per nome chi ha priorità.
Gelmini, venerdì Governo-Regioni-Curcio-Figliuolo – “Venerdì è già in programma un incontro tra governo e Regioni sul tema vaccini, al quale prenderanno parte anche il nuovo capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, e il nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo”. Lo ha detto la ministra degli Affari regionali Mariastella Gelmini in audizione alla Commissione parlamentare per le questioni regionali a Palazzo San Macuto a Roma.
“Abbiamo lavorato molto correttamente con Arcuri e lo ringrazio. Credo che venerdì incontreremo il neocommissario, il generale Figliuolo. L’auspicio di tutti è che nel Paese e di conseguenza anche in Emilia-Romagna arrivino molti più vaccini di quelli di prima e una svolta nelle forniture”. Così il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, rispondendo ad una domanda sul cambio della struttura commissariale. “Noi organizziamo la fornitura. Ma acquisti e approvvigionamento dipendono dal governo centrale”. Bonaccini ha definito “frustrante” aver l’organizzazione per vaccinare ma non poterlo fare per le poche dosi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: Legnini, 4.000 cantieri portati a termine
Quelli in corso sono 3.248 di privati e 253 pubblici e chiese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La ricostruzione ha registrato importanti progressi nel 2020: a fine anno erano 3.248 i cantieri privati attivi e 253 quelli pubblici e delle chiese.
Nel corso dell’anno passato, poi, sono stati conclusi 1.700 cantieri, portando il totale a circa 4.000, con altrettante famiglie che hanno fatto rientro nelle proprie case”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ quanto scrive il commissario straordinario, Giovanni Legnini, nell’introduzione del rapporto “La ricostruzione dell’Italia Centrale nel 2020”.
“Tutti i dati segnalano avanzamenti rilevanti o comunque significativi, a partire dal numero delle domande di contributo, arrivate a circa 20.000, con un aumento del 62% rispetto al totale del triennio precedente. Lo stesso incremento percentuale si è verificato per i decreti di concessione dei contributi”, aggiunge Legnini. Che ricorda anche l’incremento di personale sia negli Uffici speciali che nei Comuni e nella struttura commissariale: “Sono state disposte 200 nuove assunzioni nel 2020, in attuazione di una norma di legge risalente al 2018, e di ulteriori 138 unità di personale nel 2021 utilizzando le economie registrate negli anni precedenti”, spiega Legnini.
“La struttura commissariale, a sua volta – aggiunge – è stata oggetto di una profonda riorganizzazione, con la copertura degli organici già previsti e incrementi di professionalità adibite a nuove articolazioni organizzative e all’attività dei sub commissari di recente nominati”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: boom ricostruzione privata, + 62% domande
Nel 2020, rispetto all’anno precedente. Sono quasi ventimila
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le domande di contributo per la riparazione o la ricostruzione degli edifici danneggiati dal sisma sono cresciute nel 2020 del 62% rispetto all’anno precedente, passando da 12.063 a fine 2019 alle 19.568 di fine dicembre. E’ quanto si apprende dal report “La ricostruzione dell’Italia Centrale nel 2020” del commissario straordinario Giovanni Legnini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Subito dopo il sisma – si legge nel documento – sono stati censiti circa 80 mila immobili inagibili, 30 mila con danni lievi e 50 mila con danni gravi, ma “in base alle esperienze passate non tutti saranno oggetto di ricostruzione: realisticamente le domande pervenute fin qui rappresentano circa un terzo di quelle potenzialmente attese”, spiega il commissario.
I contributi richiesti dai cittadini per riparare o ricostruire le case colpite dal sisma ammontano a 5,6 miliardi di euro. Le istanze accolte sono state 6.946, con il riconoscimento di un contributo di circa 1,6 miliardi di euro, mentre le somme erogate effettivamente sulla base dello stato di avanzamento dei lavori sono pari a oltre 700 milioni di euro.
Nel solo 2020 le somme erogate sono state pari a 406 milioni, più di quanto erogato nei tre anni precedenti.
Lo scorso anno gli interventi portati a termine sono stati circa 1.700. Dall’avvio della ricostruzione gli edifici riparati o ricostruiti con i contributi, e dunque le famiglie che hanno già fatto rientro a casa, sono oltre 4 mila. Di questi, gli interventi per i quali sono stati effettuati gli ultimi pagamenti alle imprese costruttrici sono 3.694, mentre i cantieri aperti per la ricostruzione privata a fine anno erano 3.248: circa 2 mila nelle Marche, la regione che ha subito la maggior percentuale dei danni, quasi 600 in Umbria, oltre 300 nel Lazio e in Abruzzo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: nel 2021 al via 624 cantieri per opere pubbliche
Legnini,provvedimenti varati hanno migliorato quadro riferimento
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Entro il 2021 saranno avviati 624 cantieri per il recupero delle opere pubbliche, il 54% di quelle contenute nel nuovo elenco stilato dalla struttura commissariale per la ricostruzione che individua nel “cratere sismico” dell’Italia Centrale 1.288 edifici pubblici, oltre che 928 chiese. E’ quanto scritto nel rapporto redatto dal commissario straordinario, Giovanni Legnini, che fotografa lo stato della ricostruzione al 31 dicembre 2020 e, al tempo stesso, propone un nuovo cronoprogramma in base alle nuove norme introdotte negli ultimi 12 mesi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“I provvedimenti normativi varati nel corso del 2020, dalle semplificazioni ai poteri in deroga concessi al commissario, hanno migliorato il quadro di riferimento”, spiega Legnini. “I molteplici interventi finanziati dalle ordinanze – per 2,2 miliardi di euro – sono stati verificati, in alcuni casi riprogrammati e inseriti in un elenco unico”. “La spesa effettiva per le opere pubbliche, a fine anno – fa sapere il commissario – era pari a 266 milioni di euro, con una crescita del 30% rispetto a fine 2019”. Nel secondo semestre del 2020 – si legge nel report – i cantieri della ricostruzione pubblica ultimati sono stati 67, portando il totale delle opere concluse a fine anno a 253 censiti. Sulla base dei cronoprogrammi ricevuti dalle stazioni appaltanti per le opere inserite nel nuovo elenco unico, rispetto alla situazione di giugno 2020, “si registra a fine anno un discreto progresso delle fasi di aggiudicazione della progettazione e dei lavori – si legge nel documento -. I cronoprogrammi prevedono entro il 2021 l’avvio dei cantieri, a seguito delle procedure di gara per la progettazione e l’esecuzione dei lavori, per 624 opere pubbliche”. Il programma di riparazione e ricostruzione delle chiese registra già oltre 100 interventi conclusi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: erogati finora contributi ai privati per 1,6 mld
A fronte dei 5,5 richiesti con 20 mila istanze
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I contributi concessi per il recupero degli edifici privati, nei 4 anni successivi agli eventi sismici 2016, ammontano a oltre un miliardo e 625 milioni di euro, a fronte dei 5 miliardi e 590 milioni richiesti. Quelli erogati dalla Cassa depositi e prestiti alle banche convenzionate sono pari a 709 milioni (406 nel 2020), ai quali si aggiungono i 21,2 milioni concessi dal commissario per finanziare la ricostruzione privata nelle aree di sovrapposizione con i precedenti terremoti in Abruzzo (18,8 milioni spesi nel 2020 nei comuni del cosiddetto “doppio cratere” abruzzese) e in Umbria (2,4 milioni di euro).
E’ quanto emerge dal rapporto sulla ricostruzione redatto dalla struttura diretta dal commissario straordinario Giovanni Legnini, in cui si sottolinea il “cambio di passo della ricostruzione privata” evidenziato dai dati relativi all’importo dei contributi richiesti, con le “quasi 20 mila istanze presentate fino a tutto il 2020, pari a 5,5 miliardi di euro: 2,3 per i danni lievi e 3,2 per i danni gravi”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: Legnini, Recovery Plan volano per ripresa
Servono interventi mirati e coordinati
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:02
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Le aree dell’Appennino centrale interessate dagli eventi sismici vivono una situazione di particolare difficoltà: la crisi sanitaria dovuta al Covid è infatti intervenuta su territori pesantemente colpiti dai terremoti e che non sono ancora stati in grado di rialzarsi, fiaccando ulteriormente la struttura sociale e produttiva”. E’ quanto viene scritto nel rapporto “La ricostruzione dell’Italia Centrale nel 2020”, nel quale il commissario straordinario Giovanni Legnini sottolinea che “la capacità di resilienza di queste aree è stata in questi anni fortemente indebolita e per realizzare le condizioni di una ripresa è necessaria un’azione che preveda interventi coordinati, mirati e rafforzati, anche in riferimento a quanto indicato dagli obiettivi del Recovery Plan”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’intervento relativo alle aree del terremoto nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) approvato dal Consiglio dei ministri il 14 gennaio scorso prevede una dotazione finanziaria specifica di un miliardo e 780 milioni di euro a carico del Recovery Fund-Pnrr”, si legge nel report. E si aggiunge: “Le misure specifiche collocate sul Recovery Fund trovano riferimento nei progetti presentati dall’Ufficio del commissario straordinario e dal Dipartimento Casa Italia e che prevedono interventi complementari alla ricostruzione pubblica e privata, quali la rigenerazione urbana, il sostegno al sistema delle imprese, la promozione di centri di ricerca universitaria, il sostegno all’economia circolare ed alla valorizzazione delle risorse ambientali, la promozione delle imprese creative, sociali e collegate alla valorizzazione del patrimonio ambientale e turistico”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Legnini, vicinissimi a ricostruzione centro storico Amatrice
Spero primi cantieri partano entro questo mese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sul centro storico di Amatrice siamo ancora in una situazione di fermo ma, a seguito degli strumenti nuovi varati in questi mesi, siamo vicinissimi all’adozione del Programma straordinario del progetto di ricostruzione: sarà varata un’ordinanza speciale per Amatrice, per consentire di far partire i cantieri privati. Saranno individuati i comparti e in particolare coloro che possono partire subito, spero entro questo mese”.
Lo ha detto il Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione per il terremoto in centro Italia, Giovanni Legnini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto:Legnini,ci sono strumenti per ricostruzione veloce
Ma progettisti e imprese facciano il proprio dovere
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ci sono adesso tutti gli strumenti per poter far diventare questa ricostruzione veloce. Affinché ciò si verifichi, le norme di legge sono importanti e le abbiamo ottenute, ma poi occorre che i progettisti e le imprese, e anche i cittadini, facciano il proprio dovere”.
Lo ha detto il Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione, Giovanni Legnini.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Terremoto:Legnini,venerdì a Camerino parte badge di cantiere
Avremo tutti i dati degli accessi ai cantieri
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Venerdì comincerà la sperimentazione del badge di cantiere a Camerino: chiederemo gradualmente a tutti i lavoratori, fornitori e soggetti che accederanno ai cantieri di essere registrati su un registro elettornico. Avremo tutti i dati degli accessi ai cantieri della ricostruzione, che confluiranno in una piattaforma.
Questo sarà, insieme al lavoro di una white list delle imprese e dell’Anac, uno strumento affidabile di presidio della legalità”. Lo ha detto il Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione post terremoto, Giovanni Legnini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: Legnini, su turismo valorizzare casette di legno
Spero primi cantieri partano entro questo mese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:15
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Riguardo al turismo, uno dei contributi che possiamo dare nel processo di ricostruzione è quello sulla possibilità di estendere alle attività produttive i superbonus edilizi e di fare un lavoro straordinario sulle strutture provvisorie, proprio perché su queste è stata dislocata una parte importante delle strutture della ristorazione e della ricettività. Sarà importante capire ciò che bisognerà salvaguardare anche in questo senso, penso alle strutture di legno e su come valorizzare il grande patrimonio derivante dalle casette: questo è un tema, anche per sostenere il turismo”.
Lo ha detto il Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione, Giovanni Legnini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Solinas, da lunedì test rapidi all’ingresso in Sardegna
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 marzo 2021
14:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dalla prossima settimana iniziamo a testare chi entra in Sardegna”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Christian Solinas a “Un Giorno da pecora” su Rai Radio Uno, intervenendo sul passaggio dell’Isola in zona bianca.
“Da lunedì a chi sbarca chiediamo qualche minuto del suo tempo per sottoporsi a un test rapido: se il risultato è di negatività si accede tranquillamente, in caso di positività scattano i protocolli previsti”. Solinas ha spiegato di voler agire in questo modo “per difendere la salute pubblica”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
‘Priorità’, mobilitazione il 26 marzo contro scuole chiuse
In concomitanza con sciopero indetto dai Cobas
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato Priorità alla scuola lancia una giornata di mobilitazione per il 26 marzo – in concomitanza con lo sciopero indetto dai Cobas, a cui ha dato la propria adesione – contro la chiusura degli istituti scolastici e per chiedere di convogliare un numero congruo di risorse del Recovery Plan sulla scuola pubblica. Sono state inoltre previste diverse mobilitazioni a livello locale nei prossimi giorni, in vista del 26 marzo: con presìdi, lezioni in piazza, striscioni sui portoni delle scuole e alle finestre delle case.
Priorità sarà presente anche agli appuntamenti dell’8 marzo e il 19 marzo per lo sciopero per il clima.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Campania verso zona rossa, venerdì la decisione
Contagi oltre 2.000 da una settimana, aumento sintomatici
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
03 marzo 2021
18:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Campania si avvicina sempre di più alla zona rossa, che potrebbe essere decretata dalla riunione della cabina di regia del governo dopo l’analisi dei dati da parte del Cts. I 2.635 positivi emersi nei 26.533 tamponi di oggi confermano il trend regionale che va avanti da ormai da molti giorni: dal 24 febbraio a oggi la Regione è sempre stata sopra i duemila positivi al giorno, tranne che in una giornata, il marzo con poco più di 1.800 positivi ma su soli 14.600 tamponi.

Tra i dati in peggioramento in Campania anche l’occupazione dei posti letto negli ospedali, in particolare l’aumento delle terapie intensive, saliti oggi a 137. Aumenta anche il numero dei sintomatici. Cambiamenti che già avevano portato nei giorni scorsi il governatore Vincenzo De Luca a chiudere nuovamente tutte le scuole in presenza e che ora potrebbe portare la Regione in zona rossa, con una escalation molto rapida visto che due settimane fa la Regione era zona gialla.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ordinanza Fedriga, Gorizia e Udine arancioni
Dal 6 al 21 marzo. Scuole:didattica digitale integrata da 8 a 20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
03 marzo 2021
20:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dal 6 al 21 marzo, le ex Province di Gorizia e Udine saranno in zona arancione e dall’8 al 20 marzo in regione le attività delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, statali e paritarie, e le istituzioni che erogano percorsi di istruzione e formazione professionale, saranno svolte con didattica digitale integrata. Attività in presenza solo se necessario l’uso di laboratori non fruibili da remoto o per mantenere l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo prevede l’Ordinanza contingibile n. 5 emessa dal Presidente del Fvg Massimiliano Fedriga, diffusa questa sera.
Analogamente, svolgeranno attività in presenza gli alunni delle scuole secondarie di primo grado privi delle condizioni per svolgere la didattica a distanza. Analogamente, si svolgerà a distanza l’attività nelle università, nelle istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica; sarà possibile in presenza se necessario l’uso di laboratori non fruibili da remoto. I corsi per i medici in formazione specialistica o specifica in medicina generale, attività di tirocinanti in università e istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica possono proseguire, sentito il Comitato universitario regionale di riferimento, laddove necessario, anche in modalità in presenza. Inoltre, dal 6 al 21 marzo è consentita dalle ore 11.00 fino alla chiusura dell’esercizio l’attività di somministrazione di alimenti e bevande esclusivamente con consumazione da seduti sia all’interno che all’esterno dei locali mantenendo la distanza minima interpersonale di un metro.
I servizi di ristorazione devono esporre all’ingresso un cartello indicando il numero massimo di persone ammesse nel locale. E’ vietata la consumazione di alimenti e bevande per asporto nelle vicinanze dell’esercizio di vendita e, comunque, in luoghi dove siano possibili assembramenti; è inoltre sempre consentita e fortemente raccomandata la vendita con consegna di alimenti e bevande a domicilio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Estradato dagli Usa Freddy Gallina, killer di Cosa Nostra
E’ ritenuto responsabile di tre omicidi aggravati dalla finalità mafiosa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
17:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ferdinando Gallina, detto Freddy, classe 1977, colpito da tre ordinanze di custodia cautelare in carcere e ritenuto responsabile di tre omicidi aggravati dalla finalità mafiosa, appartenente a “Cosa Nostra”, rientra in Italia dopo una battaglia per ottenere la sua estradizione durata quasi 5 anni.  Gallina è uomo d’onore della famiglia mafiosa di Carini e killer della mafia, ritenuto il braccio destro per la Sicilia occidentale, ed in particolare per la provincia di Palermo, del boss Salvatore Lo Piccolo. L’arrivo oggi a Fiumicino è stato reso possibile dall’ implementazione degli scambi informativi con gli Stati Uniti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bianchi, si tornerà a scuola ma tesoro esperienza Dad
Il ministro, ‘nelle classi in presenza’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
09:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Si tornerà a scuola ragionando su quello che è avvenuto, non cancellando il passato ma ragionandoci su per avere una scuola e un mondo del lavoro più avanzato”: lo ha detto a Radio Rai 1 il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.
“Capisco voler fare i titoloni sulla Dad ma la scuola è presenza.
In questo anno i nostri insegnanti hanno lavorato in situazioni difficilissime, va loro riconosciuto, è un patrimonio che non può essere disperso. Dopo si tornerà in presenza facendo tesoro delle esperienze, Bisogna allargare le nostre capacità”.
Lo ha detto a Radio Rai 1 il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuole Sardegna verso 100% presenza, presidi ‘ora vaccini’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
04 marzo 2021
10:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Subito i vaccini nelle scuole. Lo chiede alla Regione l’associazione nazionale presidi Sardegna.

“Come cittadini della prima regione in zona bianca – scrive la presidente dell’Anp Anna Maria Maullu – ci sentiamo orgogliosi della responsabilità che il popolo sardo ha dimostrato nel rispettare le regole anticovid, ma ci preoccupiamo del fatto che le nostre scuole, continuando a ospitare in presenza la totalità degli alunni della fascia 3-14 anni e da lunedì 8 marzo anche il 100% degli studenti della secondaria di II grado, se non si procede subito all’attuazione del piano vaccinale, sono particolarmente esposte al rischio di focolai”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Crisanti e la scelta di Figliuolo: ‘Avrei preferito il Ceo di Amazon’
Fanno discutere le parole del microbiologo sul nuovo commissario per l’emergenza al ‘caffè del mercoledì’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fanno discutere le parole del microbiologo Andrea Crisanti sulla scelta del generale Francesco Paolo Figliuolo come commissario all’emergenza Covid. “Due mesi fa – ha sottolineato Crisanti a ‘ilcaffèdelmercoledì’, rubrica settimanale della Fondazione Luigi Einaudi – avevo detto che il governo doveva contattare gli ingegneri di Amazon.
Con tutto il rispetto il nostro generale del Genio rispetto a loro è un apprendista”. Amazon, ha osservato, è in grado di movimentare miliardi di pacchi al giorno. Il fatto che sia un genrale ha un grosso impatto mediatico ma ci volevano esperti in ingegneria e informatica. Se avessero messo il ceo di Amazon mi sarei sentito più sicuro”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Sardegna ultima per somministrazioni in Italia, 58%
Fondazione Gimbe, ciclo completato per solo lo 0,3% over 80
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
04 marzo 2021
11:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La somministrazione dei vaccini in Sardegna stenta a decollare: oggi l’Isola, secondo il report del Governo, è l’ultima regione in Italia per inoculazioni delle dosi sulla base di quelle consegnate dalla struttura commissariale: il 58%, ossia 95.985 vaccini fatti su 165.380 dosi arrivate. Ma non è l’unica nota dolente della campagna vaccinale: la Fondazione Goimbe rileva che in Sardegna gli over 80 che hanno effettuato il ciclo completo di vaccinazione sono solo lo 0,3% (ultima tra le regioni italiane), mentre la percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 1,87%; peggio solo l’Abruzzo e l’Umbria rispettivamente con l’1,84% e l’1,72%.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Incontro Speranza-Figliuolo-Curcio su campagna vaccinale
Sul tavolo dati andamento e la circolare su una dose ai guariti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I numeri aggiornati della campagna vaccinale con la crescita degli ultimi giorni, “che ieri ha visto 160.053 somministrazioni e il superamento del milione di vaccinazioni per le persone over 80” e la circolare diramata ieri che prevede una dose unica per i soggetti che hanno avuto un’infezione da SARS-CoV-2 sono stati al centro della riunione di questa mattina al ministero della Salute fra il ministro, Roberto Speranza, il Commissario straordinario all’emergenza Covid-19 e il Generale Francesco Figliuolo. Presente anche il Capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e i vertici di Iss.
Lo rende noto il ministero della Salute.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Lombardia verso ok somministrazioni in aziende
Attesa prossima settimana approvazione Giunta regionale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 marzo 2021
11:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Giunta di Regione Lombardia dovrebbe approvare la prossima settimana un provvedimento congiunto dell’assessore allo Sviluppo Economico Guido Guidesi e del vice presidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, per consentire le vaccinazioni anche all’interno delle aziende. La decisione, da quanto si apprende da fonti vicine a Palazzo Lombardia, consentirebbe anche di alleggerire il peso sui centri vaccinali quando inizierà la campagna di vaccinazione di massa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Ats Insubria, tutta Lombardia verso arancio rinforzato
Delineata situazione contagio nella zona di Varese e Como
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 marzo 2021
11:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Verosimilmente tutta la Lombardia andrà in arancione rinforzato”: questo è il convincimento di Giuseppe Catanoso, direttore sanitario dell’Ats Insubria che ne ha parlato durante una conferenza stampa online per delineare la situazione del contagio nella zona di Varese e Como.
“Penso che si andrà in arancione rinforzato – ha aggiunto – perché si vuole evitare che parta nuovamente uno spike come ad ottobre”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Esperti, in Umbria curva Covid in discesa costante
Media mobile Rt a sette giorni indicata in 0,88, 1,1 nazionale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
04 marzo 2021
11:50
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La curva che caratterizza l’andamento in Umbria della pandemia Covid “è in discesa costante ormai da una ventina di giorni”. E’ quanto emerso dalla conferenza stampa di aggiornamento settimanale tenuta dalla Regione.
Il dottor Marco Cristofori, del nucleo epidemiologico ha comunque rilevato che il calo è “piuttosto lenta e non repentina” rispetto alla fase precedente.
Per gli esperti è importante la diminuzione degli attualmente positivi “perché significa che ci sono più guariti di nuovi casi”.
Riguardo all’indice Rt è stato spiegato che la media mobile a sette giorni è 0,88 contro un dato nazionale di 1,1.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lombardia in arancione rinforzato da mezzanotte
Fontana firma nuova ordinanza, studenti tornano in dad
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 marzo 2021
12:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Tutta la Lombardia passerà in zona arancione rinforzato a partire dalla mezzanotte di oggi e quindi le scuole da domani resteranno chiuse, con tutti gli studenti in dad. E’ quanto stabilisce una nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Attilio Fontana valida fino al 14 marzo che prevede anche il divieto di utilizzare le aree giochi all’interno dei parchi e il divieto di recarsi nelle seconde case.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Stadio Roma, il Comune verso un nuovo progetto e la revoca di quello vecchio
Lettera inviata dal Campidoglio a Eurnova e all’As Roma
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 marzo 2021
19:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Campidoglio ha scritto una comunicazione ad Eurnova e all’As Roma con cui di fatto, a quanto si apprende, si prospetta l’addio al vecchio progetto dello stadio della Roma a Tor di Valle. Sempre secondo quanto si apprende da fonti comunali si potrebbe andare, quindi, verso un nuovo progetto, come prospettato in questi giorni dalla società sportiva.
Nella lettera il Campidoglio chiede ad Eurnova di ottemperare, entro 30 giorni, a tutti gli adempimenti previsti dalla legge sugli stadi, ricordando che la mancata ottemperanza è motivo dell’avvio della revoca del procedimento.
Nei giorni scorsi la As Roma ha dichiarato ufficialmente di non voler portare più a termine il progetto di Tor di Valle. Il testo della lettera, stando a quanto riferito, fa riferimento alla legge sugli stadi: con la comunicata indisponibilità della As Roma, infatti, sarebbe venuto a cadere almeno uno dei requisiti necessari, previsti dalla stessa legge, ovvero l’accordo tra proponente del progetto e club.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fontana, restrizioni per preservare aree meno colpite
Governatore, deciso di superare differenze tra aree
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 marzo 2021
12:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La Commissione indicatori Covid-19 Regione Lombardia, a seguito dell’analisi dei dati effettuata, ha condiviso la necessità di superare la differenziazione tra aree assumendo interventi di mitigazione rinforzati per tutto il territorio regionale con l’obiettivo, oltre che di contenere l’incremento di contagi, di preservare le aree non ancora interessate da una elevata incidenza”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando la decisione di porre tutta la Lombardia in zona arancio rafforzato.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sala, preoccupato per crisi, Milano soffre di più
‘Lottiamo per non tagliare servizi, pil sceso dell’11% nel 2020’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 marzo 2021
12:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono ottimista per il futuro di Milano ma preoccupato per questo periodo che ci attende. Il Comune continuerà a fare la sua parte, con un poderoso intervento sul welfare anche se Milano sta soffrendo più di altre realtà”.
Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha parlato di come la crisi anche economica dovuta al Covid ha toccato la città, nel corso della presentazione della nuova iniziativa ‘Credito solidale 2.0’ promossa da Fondazione Welfare Ambrosiano.
“Le altre città non hanno questo fiore di società partecipate che in periodi normali ti garantiscono dividendi, ma quando poi vengono a mancare come è accaduto con la crisi si crea un problema. Così anche per il sistema di trasporto, è a costi fissi e se non hai entrate le casse ne risentono – ha aggiunto -. Stiamo lottando per non tagliare servizi e stiamo chiedendo una mano anche a questo governo”.
Sala ha poi ricordato che nel 2020 il Pil di Milano è calato dell’11% e che “nonostante il blocco dei licenziamenti sono stati persi 22 mila posti di lavoro, immaginate quante famiglie fanno fatica ad arrivare alla fine del mese”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini:Campania;via adesioni forze dell’ordine e università
Da oggi è possibile iscriversi sulla piattaforma dedicata

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
04 marzo 2021
13:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Parte da oggi la campagna di adesione alle vaccinazioni per il personale delle Università e delle forze dell’ordine.
Grazie alla collaborazione con le Prefetture, i Comandi provinciali, le Polizie Municipali e gli atenei della Campania è possibile da oggi iscriversi sulla piattaforma per l’adesione vaccinazioni dedicata.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: attesa ordinanza per test d’ingresso in Sardegna
Primi sopralluoghi in porti e aeroporti, pronti medici Ats
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
04 marzo 2021
13:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Test rapidi per gli arrivi in Sardegna verso il via ufficiale dalla settimana prossima.
L’ordinanza del presidente della Regione Christian Solinas è attesa nelle prossime ore ma non si escludono protocolli bilaterali con i singoli gestori di porti e aeroporti con i quali le interlocuzioni sono in corso.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Già effettuati i primi sopralluoghi e altri sono previsti nei prossimi giorni. C’è da verificare quali spazi possono essere idonei, soprattutto negli scali aerei, ad ospitare il personale di Ares-Ats che dovrà materialmente effettuare i tamponi che, a quanto pare, saranno fatti su base volontaria.
La precisazione è doverosa per non vanificare un’iniziativa che, nelle intenzioni del governatore, dovrebbe proteggere oggi la zona bianca della Sardegna e, nei prossimi mesi, salvare la stagione turistica. In caso di obbligo dei test, infatti, la bocciatura del Governo sarebbe dietro l’angolo, e in questo momento, nessuno vuole andare allo scontro. Per entrare nell’Isola sarà valido anche un tampone con esito negativo nelle 48 ore prima della partenza o un certificato di avvenuta vaccinazione. Insomma, una sorta di prova generale per gestire gli afflussi della prossima estate.
“Da lunedì – ha annunciato ieri Solinas – a chi sbarca chiediamo qualche minuto del suo tempo per sottoporsi a un test rapido: se il risultato è di negatività si accede tranquillamente, in caso di positività scattano i protocolli previsti”. Nel frattempo però occorre organizzare tutta la macchina dei controlli. Oggi il commissario Ares-Ats Massimo Temussi è a Olbia per un primo sopralluogo, mentre il presidente dell’Authority dei porti dell’Isola, Massimo Deiana, è pronto a collaborare con la struttura sanitaria della Regione. “Abbiamo dato da subito tutta la nostra disponibilità e sono in corso delle interlocuzioni – conferma – a brevissimo ci saranno sopralluoghi: noi metteremo a disposizione gli spazi e i pecorsi negli scali marittimi per passeggeri di Cagliari, Olbia, Porto Torres, Golfo Aranci e Santa Teresa di Gallura (per i collegamenti con la Corsica, ndr)”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lombardia in arancione rinforzato da mezzanotte, ritorna la Dad
Fontana firma nuova ordinanza, restano aperti nidi e micro nidi. Arancione rafforzato anche per l’Ossola. Zona rossa per Ancona, Macerata e 22 comuni in Piemonte, compreso Crescentino
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
21:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Tutta la Lombardia passerà in zona arancione rinforzato a partire dalla mezzanotte e quindi le scuole da domani resteranno chiuse, con tutti gli studenti in dad. E’ quanto stabilisce una nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Attilio Fontana valida fino al 14 marzo che prevede anche il divieto di utilizzare le aree giochi all’interno dei parchi e il divieto di recarsi nelle seconde case.
Il provvedimento dalla Regione fa cessare gli effetti delle ordinanze precedentemente emanate relative al posizionamento di una serie di territori della Lombardia in fascia arancione rafforzato che si considerano superate dal provvedimento approvato oggi. Il passaggio in arancione rafforzato è stato deciso per l’andamento della situazione epidemiologica che, si legge in una nota della Regione, “presenta le condizioni di un rapido peggioramento con un’incidenza in crescita in tutti i territori della Lombardia, anche in relazione alle classi di età più giovani”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Per questo, è sospesa la didattica in presenza nelle istituzioni scolastiche primarie e secondarie di primo grado e secondo grado, nelle istituzioni formative professionali secondarie di secondo grado e nei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore, nonché nelle scuole dell’infanzia. Proseguono i servizi per la prima infanzia (nidi e micro nidi).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Da sabato 6 marzo nelle Marche, zona rossa per le province di Ancona  e Macerata, con conseguente stop alla didattica in presenza per le scuole di ogni ordine e grado, comprese le Università. Nelle altre province marchigiane – Ascoli Piceno, Fermo e Pesaro Urbino -, pur restando in zona arancione, si applicherà la Dad al 100% per le secondarie di primo grado e di secondo grado (medie e superiori) e Università con l’esclusione dunque di Infanzia ed Primarie. Lo prevede un’ordinanza che verrà firmata dal presidente Acquaroli alla luce dell’analisi del trend Covid-19 fatta con servizio Sanità.
L’Abruzzo, con il nuovo monitoraggio settimanale della Cabina di regia nazionale previsto per domani dovrebbe “complessivamente rimanere in zona arancione, almeno per la parte di territorio non interessata dalle maggiori restrizioni”. Nei comuni attualmente in zona rossa, tra cui l’area metropolitana, resteranno in vigore le maggiori restrizioni “fino a quando i contagi non ci consentono di dichiarare il cessato allarme”. Lo afferma il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio. “Il nostro indice Rt – anticipa il governatore – sta ancora scendendo. Non escludo che domani potremmo avere la notizia che sia leggermente al di sotto dell’1. I progressi si cominciano a contare. Anche se purtroppo mentre scende l’Rt, non abbiamo un calo sensibile dei contagi, che continuano a registrare, in alcune zone e in alcune giornate, dei picchi preoccupanti. C’è una sorta di ritardo nell’associare al calo dell’Rt un calo dei contagi e, soprattutto, dei ricoveri, ciò che ci preoccupa di più”. “Complessivamente l’Abruzzo rimane in arancione e potrebbe anche cominciare il percorso di rientro in zona gialla, almeno per la parte di territorio non interessata dalle restrizioni maggiori – prosegue – Su quei comuni continueremo con il monitoraggio, verificheremo chi merita di mantenere restrizioni e chi invece può uscirne. C’è una costante analisi dei dati. Sto chiedendo alle Asl di fare valutazioni precise”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’Ossola, da Mergozzo al confine con la Svizzera, passa in zona ‘arancione rafforzato’, quindi chiude anche le scuole elementari. Il provvedimento, annunciato dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, a Verbania nell’ambito del tour per raccogliere le istanze in vista della programmazione dei fondi europei, fa parte di un’ordinanza che verrà firmata sabato. Resterà in vigore fino al 19 marzo. Ma una porzione dell’Ossola è già in rosso: si tratta della Valle Vigezzo per cui la stretta è cominciata sabato scorso e in uno dei 7 Comuni, Re, addirittura il 20 febbraio. Nella zona che fa capo a Domodossola l’incidenza di contagi da Covid, nei dati aggiornati a ieri, è di 453 casi ogni 100 mila abitanti, con un tasso oltre che raddoppiato rispetto a tre settimane fa, ha spiegato Cirio. Le alte due parti della provincia dl Vco restano al momento in arancione: nel Cusio (area attorno ad Omegna) l’indice dei contagi è 145 ogni 100 mila abitanti, nel Verbano 206.
Aumentano in Piemonte i Comuni in zona rossa. Ai 22 già blindati nei giorni scorsi dalla Regione, secondo quanto si apprende si aggiunge Crescentino, circa 7.800 abitanti in provincia di Vercelli.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pd, Zingaretti lascia: ‘Basta stillicidio, mi dimetto da segretario’
‘Mi vergogno che nel Pd da 20 giorni si parli solo di poltrone e primarie quando esplode il Covid’ scrive su Facebook. Choc nel partito. Salvini: ‘Spero non sia un problema per il governo’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
05 marzo 2021
05:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con un “coup de theatre”, che ha colto di sorpresa tutti i dirigenti del Pd, Nicola Zingaretti ha annunciato le dimissioni da segretario del Partito, decisione che dovrà essere ratificata dall’Assemblea nazionale Dem già convocata per il 13 e 14 marzo. Dopo un primo momento di silenzio, dal partito si è levato un coro di inviti a ripensarci e ritirare le dimissioni: non solo dalla maggioranza ma anche da esponenti della minoranza Pd, da Guerini a Delrio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ma secondo i fedelissimi il governatore non avrebbe ad ora intenzione di tornare indietro rispetto a una scelta meditata:

L’Assemblea del 13 era nata per trovare una mediazione tra quanti sostengono il segretario e quanti, sia tra le minoranze che tra la maggioranza, chiedevano un congresso. Ora potrebbe diventare molto combattuta, con un vincitore e uno sconfitto, con rischi per la tenuta del Partito e del governo. A metà pomeriggio, sul profilo Facebook di Zingaretti, è apparso un lungo post in cui il segretario attaccava la posizione delle minoranze di Base Riformista (l’area di Guerini e Lotti) e dei Giovani Turchi (quella di Orfini), granitici sulla richiesta del congresso, descrivendole come interessate solo a “poltrone e primarie” proprio mentre “in Italia sta esplodendo la terza ondata” della pandemia. Altro rimprovero viene poi rivolto per la mancanza di ” franchezza, collaborazione e solidarietà”.
“Mi ha colpito – ha scandito Zingaretti – il rilancio di attacchi anche di chi in questi due anni ha condiviso tutte le scelte fondamentali che abbiamo compiuto”. Poi l’annuncio del passo indietro: “Visto che il bersaglio sono io, per amore dell’Italia e del partito, non mi resta che fare l’ennesimo atto per sbloccare la situazione. Ora tutti dovranno assumersi le proprie responsabilità. Nelle prossime ore scriverò alla Presidente del partito per dimettermi formalmente. L’Assemblea Nazionale farà le scelte più opportune e utili”.
Le dimissioni sono state talmente inaspettate che le prime reazioni sono arrivate dagli altri partiti, a cominciare dal M5s di Luigi Di Maio e Rocco Crimi, fino alla Lega di Matteo Salvini, che hanno espresso il timore che la mossa possa terremotare il governo. Anche nl’ex premier Giuseppe Conte si dice dispiaciuto del passo indietro di colui che definisce “un leader salido e leale”. Dopo le prime fasi di sgomento, nel Pd sono emerse due posizioni: la prima muscolare, che ha chiesto che l’Assemblea respinga le dimissioni di Zingaretti, così da sconfiggere le minoranze interne (così Virginio Merola, Francesco Boccia, Giuseppe Provenzano, Monica Cirinnà, Enrico Rossi, ecc); la seconda timorosa di ripercussioni sulla tenuta del Partito e del governo che ha chiesto allo stesso Zingaretti di ritirare le dimissioni.
Tra questi ultimi i ministri Dario Franceschini e Andrea Orlando, che sostengono il segretario all’interno del Partito, e il titolare della Difesa, Lorenzo Guerini, leader di Base Riformista; e con loro il capogruppo alla Camera Graziano Delrio e ancora, tra i tanti, Debora Serracchiani, Marina Sereni, Andrea De Maria, Matteo Mauri, Anna Rossomando. Il loro auspicio è di trovare un’intesa all’Assemblea per decidere insieme un percorso che porti a un congresso tematico in autunno, senza rimettere in discussione la guida del Partito. Un passaggio questo necessario come hanno spiegato lo “zingarettiano” Marco Paciotti e Antonio Misiani, dell’area di Orlando: il primo ha sottolineato che vanno “sciolti i nodi politici” all’interno del partito, e il secondo ha insistito su un “vero e proprio percorso costituente” che ridefinisca l’identità del Pd e la sua proposta per il Paese. Una Costituente che anche Giorgio Tonini ha rilanciato. Il resto di Area Riformista resta contrariata nel timore che la mossa del segretario possa bloccare il congresso e anche la riflessione sulla identità del Pd. La domanda che ha rimbalzato in Transatlantico e nelle chat è se Zingaretti sia o meno disposto a ritirare le dimissioni, evitando il redde rationem con le minoranze. Al di là dell’amarezza sul piano personale, anche i più vicini al segretario non si sbilanciano: “La decisione di Nicola Zingaretti mi addolora – ha detto Goffredo Bettini -. Ne comprendo le ragioni. Spero ci sia lo spazio per un ripensamento. Il Pd ha bisogno della sua onestà, passione e intelligenza politica”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

L’Assemblea del 13 era nata per trovare una mediazione tra quanti sostengono il segretario e quanti, sia tra le minoranze che tra la maggioranza, chiedevano un congresso. Ora potrebbe diventare molto combattuta, con un vincitore e uno sconfitto, con rischi per la tenuta del Partito e del governo. A metà pomeriggio, sul profilo Facebook di Zingaretti, è apparso un lungo post in cui il segretario attaccava la posizione delle minoranze di Base Riformista (l’area di Guerini e Lotti) e dei Giovani Turchi (quella di Orfini), granitici sulla richiesta del congresso, descrivendole come interessate solo a “poltrone e primarie” proprio mentre “in Italia sta esplodendo la terza ondata” della pandemia. Altro rimprovero viene poi rivolto per la mancanza di ” franchezza, collaborazione e solidarietà”.
“Mi ha colpito – ha scandito Zingaretti – il rilancio di attacchi anche di chi in questi due anni ha condiviso tutte le scelte fondamentali che abbiamo compiuto”. Poi l’annuncio del passo indietro: “Visto che il bersaglio sono io, per amore dell’Italia e del partito, non mi resta che fare l’ennesimo atto per sbloccare la situazione. Ora tutti dovranno assumersi le proprie responsabilità. Nelle prossime ore scriverò alla Presidente del partito per dimettermi formalmente. L’Assemblea Nazionale farà le scelte più opportune e utili”.
Le dimissioni sono state talmente inaspettate che le prime reazioni sono arrivate dagli altri partiti, a cominciare dal M5s di Luigi Di Maio e Rocco Crimi, fino alla Lega di Matteo Salvini, che hanno espresso il timore che la mossa possa terremotare il governo. Anche nl’ex premier Giuseppe Conte si dice dispiaciuto del passo indietro di colui che definisce “un leader salido e leale”. Dopo le prime fasi di sgomento, nel Pd sono emerse due posizioni: la prima muscolare, che ha chiesto che l’Assemblea respinga le dimissioni di Zingaretti, così da sconfiggere le minoranze interne (così Virginio Merola, Francesco Boccia, Giuseppe Provenzano, Monica Cirinnà, Enrico Rossi, ecc); la seconda timorosa di ripercussioni sulla tenuta del Partito e del governo che ha chiesto allo stesso Zingaretti di ritirare le dimissioni.
Tra questi ultimi i ministri Dario Franceschini e Andrea Orlando, che sostengono il segretario all’interno del Partito, e il titolare della Difesa, Lorenzo Guerini, leader di Base Riformista; e con loro il capogruppo alla Camera Graziano Delrio e ancora, tra i tanti, Debora Serracchiani, Marina Sereni, Andrea De Maria, Matteo Mauri, Anna Rossomando. Il loro auspicio è di trovare un’intesa all’Assemblea per decidere insieme un percorso che porti a un congresso tematico in autunno, senza rimettere in discussione la guida del Partito. Un passaggio questo necessario come hanno spiegato lo “zingarettiano” Marco Paciotti e Antonio Misiani, dell’area di Orlando: il primo ha sottolineato che vanno “sciolti i nodi politici” all’interno del partito, e il secondo ha insistito su un “vero e proprio percorso costituente” che ridefinisca l’identità del Pd e la sua proposta per il Paese. Una Costituente che anche Giorgio Tonini ha rilanciato. Il resto di Area Riformista resta contrariata nel timore che la mossa del segretario possa bloccare il congresso e anche la riflessione sulla identità del Pd. La domanda che ha rimbalzato in Transatlantico e nelle chat è se Zingaretti sia o meno disposto a ritirare le dimissioni, evitando il redde rationem con le minoranze. Al di là dell’amarezza sul piano personale, anche i più vicini al segretario non si sbilanciano: “La decisione di Nicola Zingaretti mi addolora – ha detto Goffredo Bettini -. Ne comprendo le ragioni. Spero ci sia lo spazio per un ripensamento. Il Pd ha bisogno della sua onestà, passione e intelligenza politica”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 1,5 milioni gli italiani vaccinati con la seconda dose
Sono invece 4.841.993 le somministrazioni effettuate complessivamente. Non tenere scorte di vaccini, avanti con AstraZeneca. Gestione delle emergenze sul modello della Protezione civile
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
19:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre un milione e mezzo in Italia le persone vaccinate che hanno ricevuto anche la seconda dose, quella cosiddetta ‘di richiamo’. Precisamente si tratta di 1.517.624 di cittadini a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose del vaccino.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono invece 4.841.993 le somministrazioni effettuate complessivamente, secondo i dati del ministero della Salute.
Non tenere scorte di vaccini AstraZeneca da parte per procedere in maniera costante con le somministrazioni, ora anche alla luce della circolare diramata ieri dal Ministero della Salute, che prevede una dose unica per i soggetti guariti che avevano contratto il virus: disposizione che permetterà quindi una maggiore disponibilità di dosi sull’immediato e a fronte dell’arrivo continuo dei nuovi carichi di vaccino. È quanto sarebbe emerso dal vertice tra il Commissario per l’Emergenza, Francesco Figliuolo, il ministro della Salute, Roberto Speranza, il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio e i rappresentanti di Iss, Aifa e Agenas.Ulteriori modalità riguardo alla somministrazione di una sola dose o dell’estensione di AstraZeneca agli over 65, saranno invece prese solo in considerazione di evidenze scientifiche e quindi solo dopo eventuali pronunciamenti dell’Alfa. La gestione delle emergenze Covid sarà sul modello della Protezione civile, ovvero territoriale e tempestiva. È quanto emerso dal vertice tra il Commissario per l’Emergenza, Francesco Figliuolo, il ministro della Salute, Roberto Speranza, il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio e i rappresentanti di Iss, Aifa e Agenas.
All’incontro, sono stati esaminati i numeri aggiornati della campagna vaccinale con la crescita degli ultimi giorni, che ieri ha visto 160.053 somministrazioni, e il superamento del milione di vaccinazioni per le persone over 80. Affrontata al tavolo anche la circolare diramata ieri dal Ministero della Salute che prevede una dose unica per i soggetti che hanno avuto un’infezione da SARS-CoV-2.
E’ partita anche la sperimentazione clinica degli anticorpi monoclonali anti Covid-19 ideati e prodotti in Italia da Toscana Life Sciences Sviluppo (Tls). Lo annuncia la stessa Tls. I test di fase I coinvolgono 40 volontari sani, mentre nelle fasi successive la sperimentazione riguarderà qualche centinaio di pazienti con infezione da coronavirus SARS-CoV-2
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Landini, proroga blocco licenziamenti sia generale
Anche nuovo ammortizzatore deve essere universale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La proroga del blocco dei licenziamenti deve riguardare tutti, essere generalizzata. Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini nel corso di una intervista ad Omnibus su La7 a proposito della proroga della misura oltre il 31 marzo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Landini ha ribadito la necessità di fare una riforma degli ammortizzatori sociali con l’incentivo dei contratti di solidarietà e quelli di espansione insieme alla messa a punto di uno “strumento universale che copra tutte le forme di lavoro, compreso quello autonomo”. Sulla proroga dei licenziamenti (alcune indiscrezioni parlano del 30 giugno, ndr) il sindacato è in attesa di una nuova convocazione dal Governo.
A proposito del reddito di cittadinanza Landini ha detto che la misura ha funzionato come strumento per combattere la povertà ma non ha funzionato per le politiche attive. “Per nuovi posti di lavoro – ha detto – servono investimenti e un progetto vero di riforma dei centri per l’impiego. Mescolare i due strumenti non ha aiutato a risolvere le questioni”.
Il sindacalista si è quindi soffermato sulla questione rider: l’obiettivo del sindacato – ha spiegato – “è l’applicazione di un contratto nazionale di lavoro in modo che abbiano diritti fondamentali come gli altri. Per questi lavoratori esiste già un contratto nazionale che è quello della logistica”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa: ‘In Iraq sarò pellegrino di pace in cerca di fraternità’
‘Vengo per implorare al Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
04 marzo 2021
10:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Giungo tra voi come pellegrino di pace a ripetere: ‘voi siete tutti fratelli’. Sì, vengo come pellegrino di pace in cerca di fraternità animato dal desiderio di pregare insieme e di camminare insieme anche con i fratelli e le sorelle di altre tradizioni religiose nel segno del padre Abramo che che riunisce in un’unica famiglia musulmani ebrei e cristiani”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo dice Papa Francesco in un videomessaggio al popolo iracheno alla vigilia della sua partenza per Baghdad.
“Vengo come pellegrino penitente per implorare dal Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo, per chiedere a Dio la consolazione dei cuori e la guarigione delle ferite”. Lo dice il Papa in un videomessaggio al popolo iracheno alla vigilia della sua partenza per Baghdad.
Il Papa, nel videomessaggio al popolo iracheno, alla vigilia della sua partenza per Baghdad, rivolge un particolare pensiero si cristiani: “Avete testimoniato la fede in Gesù in mezzo a prove durissime, attendo con trepidazione di vedervi. Sono onorato di incontrare una Chiesa martire: grazie per la vostra testimonianza! I tanti, troppi martiri che avete conosciuto ci aiutino a perseverare nella forza umile dell’amore”. “Avete ancora negli occhi le immagini di case distrutte e di chiese profanate, e nel cuore le ferite di affetti lasciati e di abitazioni abbandonate. Vorrei portarvi la carezza affettuosa di tutta la Chiesa – dice Papa Francesco – , che è vicina a voi e al martoriato Medio Oriente e vi incoraggia ad andare avanti. Alle terribili sofferenze che avete provato e che tanto mi addolorano, non permettiamo di prevalere. Non arrendiamoci davanti al dilagare del male”.
Il Papa, nel videomessaggio al popolo iracheno, alla vigilia della sua partenza per Baghdad, sottolinea: “finalmente sarò tra voi. Desidero tanto incontrarvi, vedere i vostri volti, visitare la vostra terra, antica e straordinaria culla di civiltà”. “Cari fratelli e sorelle, ho tanto pensato a voi in questi anni, a voi che molto avete sofferto, ma non vi siete abbattuti. A voi, cristiani, musulmani; a voi, popoli, come il popolo yazida, gli yazidi, che hanno sofferto tanto, tanto; tutti fratelli, tutti. Ora vengo nella vostra terra benedetta e ferita – dice ancora il Papa – come pellegrino di speranza. Da voi, a Ninive, risuonò la profezia di Giona, che impedì la distruzione e portò una speranza nuova, la speranza di Dio. Lasciamoci contagiare da questa speranza, che incoraggia a ricostruire e a ricominciare. E in questi tempi duri di pandemia, aiutiamoci a rafforzare la fraternità, per edificare insieme un futuro di pace. Insieme, fratelli e sorelle di ogni tradizione religiosa. Da voi, millenni fa, Abramo incominciò il suo cammino. Oggi sta a noi continuarlo, con lo stesso spirito, percorrendo insieme le vie della pace!”. Il videomessaggio del Papa è in italiano ma è aperto dal saluto in arabo ‘assalam lakum!’ (pace a voi) ed è chiuso da ‘shukran!’ (grazie).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Voto amministrative tra il 15 settembre e il 15 ottobre. Il Cdm approva il decreto
Sul tavolo del governo il rinvio a dopo l’estate di tutte le elezioni amministrative previste da qui a fine giugno. Ridotto di un terzo anche il numero delle firme per le liste
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
18:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio dei ministri, a quanto si apprende, ha approvato il decreto legge che rinvia le elezioni amministrative e suppletive a una data compresa tra il 15 settembre e il 15 ottobre
Sul tavolo del governo il rinvio a dopo l’estate di tutte le elezioni amministrative previste da qui a fine giugno: le Regionali in Calabria dell’11 aprile, le suppletive a Siena, le amministrative che si terranno in circa 1200 Comuni. Tra i quali metropoli come Roma, Milano, Napoli, Torino.
Si terranno tra il 15 settembre e il 15 ottobre le elezioni amministrative previste nel 2021. È quanto prevede la bozza del decreto legge sul differimento delle elezioni, che sarà in Cdm ed è ancora suscettibile di modifiche.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il testo riguarda le Comunali (tra cui Roma, Milano, Napoli, Bologna, Torino), le suppletive per la Camera a Siena e le Regionali, già indette in Calabria. Il decreto dispone il rinvio a causa “del permanere del quadro epidemiologico da Covid-19 diffusamente grave su tutto il territorio nazionale e dell’evolversi di significative varianti del virus che presentano carattere ulteriormente diffusivo del contagio”. Per l’anno 2021, limitatamente alle elezioni Comunali e circoscrizionali il numero minimo di sottoscrizioni richieste per la presentazione delle liste e candidature è ridotto ad un terzo. Lo prevede la bozza del decreto sul differimento delle consultazioni elettorali che sarà all’esame del Cdm nel pomeriggio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con il nuovo Dpcm in DaD tre alunni su 4
Sindaci e governatori alle prese con nuovi parametri
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Per effetto del nuovo Dpcm, oltre 6 milioni di studenti potrebbero tornare a seguire le lezioni da casa, il doppio di oggi. Non si verificava dal lockdown del 2020 una chiusura così forte: 2 milioni e 700 mila bambini della scuola dell’infanzia e primaria, un milione e 200mila alunni delle medie e 2 milioni e 300mila studenti delle superiori potrebbero fare lezione con la DaD, secondo i calcoli della rivista specializzata Tuttoscuola, con chiusure in 14 Regioni su 20 e 3 alunni su 4 con la dad.
AOSTA – Scuole tutte in presenza al momento con i ragazzi delle superiori in presenza al 50%.
TRENTINO ALTO ADIGE – L’Alto Adige ha intrapreso da alcuni giorni la strada dei test permanenti nelle scuole elementari per scongiurare una nuova chiusura e – in un secondo momento – per tentare la riapertura delle scuole medie e superiori.
LOMBARDIA – La Provincia di Brescia è in fascia arancione rafforzata, sono quindi chiuse tutte le scuole, inclusa quella dell’infanzia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Arancione rafforzato, con chiusura di tutte le scuole tranne i nidi, a Mantova, nella provincia di Cremona (incluso il capoluogo), in quella di Pavia e in dieci comuni della Città Metropolitana di Milano, tra cui Melzo e Binasco.
PIEMONTE – La situazione verrà valutata comune per comune, ha spiegato il governatore Cirio; l’Unità di crisi Comune per Comune, verificherà l’eventuale esistenza di uno dei tre presupposti indicati dal Cts. Se ce ne sarà uno dei tre in automatico le scuole chiuderanno.
VENETO – Parte da oggi il monitoraggio comune per comune dell’incidenza del virus Covid sulla popolazione, per intervenire eventualmente “in maniera più chirurgica”, soprattutto per la chiusura mirata delle scuole in caso di cluster. Lo ha deciso la Regione.
FRIULI VG – Didattica a distanza per gli studenti delle scuole medie e superiori e per le università a partire da lunedì prossimo.
TOSCANA – Il governatore Giani ha annunciato che nell’arco delle prossime ore imposterà dal punto di vista tecnico e organizzativo quei livelli di intervento per poter fronteggiare la pandemia alla luce dei nuovi indirizzi da parte del Governo.
EMILIA ROMAGNA – Firmata dalla Regione Emilia-Romagna l’ordinanza con cui da domani fino al 21, tutti i comuni della Città metropolitana di Bologna e della provincia di Modena entrano in zona ‘rossa’ mentre quelli della provincia di Reggio Emilia entrano in fascia ‘arancione scuro’. L’ordinanza regionale specifica che nelle zone rosse (province di Bologna e Modena) la sospensione di nidi e materne (sia statali che comunali) partirà dal 6 marzo. Dad al 100% per tutte le scuole. Nel Reggiano scattano le restrizioni da zona ‘arancione scuro’ (in vigore già per Ravenna, Rimini, Cesena). Stop alle attività ricreative e stretta alle attività sportive, oltre alla didattica a distanza per le scuole di ogni ordine e grado e le Università. In presenza solo i servizi educativi 0-3 anni e scuole dell’infanzia. Stop alle scuole superiori (ad eccezione delle quinte al 50%) da domani 4 marzo per Forlì, Forlimpopoli e Galeata (fino al 14 marzo).
ABRUZZO – Tutte le scuole sono al momento chiuse.
UMBRIA – Tutti i ragazzi sono in presenza tranne nelle superiori dove studiano a distanza.
MARCHE – tutte le scuole di ogni ordine e grado sono chiuse ad Ancona e a macchia di leopardo in provincia di Ancona. Una ordinanza del presidente della Regione dispone la didattica a distanza al 100% in tutte le scuole superiori delle Marche e, per le province di Ancona e Macerata, anche per le seconda e terze medie. Oggi il Tar Marche ha respinto l’istanza cautelare urgente per sospendere il provvedimento di Dad al 100% per le scuole superiori nelle Marche chiedendo tuttavia alla Regione di rivalutare la situazione.
LAZIO – Didattica in presenza per tutti, in percentuale per le superiori. “Ho già firmato l’ordinanza per la zona arancione nella provincia di Frosinone – ha detto oggi il governatore Nicola Zingaretti -. Se si dovessero superare i parametri previsti nel Dpcm, agiremo anche sulle scuole”.
BASILICATA – Scuole chiuse perchè la regione è in zona rossa ma il sindaco di Potenza ha scritto al ministro Speranza per chiedere zone rosse solo comune per comune non per tutta la regione.
MOLISE – Scuole chiuse, regione in zona rossa.
PUGLIA – L’ultima ordinanza della Regione sulla scuola che dispone, fino al 14 marzo, per tutti gli istituti di ogni ordine e grado, la didattica integrata digitale (Did) al 100%.
CAMPANIA – Scuole già da giorni tutte chiuse in Campania “per completare – ha detto il presidente De Luca – la vaccinazione del personale”.
CALABRIA – Le scuole ad oggi sono aperte elementari e medie le superiori sono in presenza al 50% all’interno della classe. Inoltre è stata data la possibilità, a chi lo chiede, di proseguire in dad.
SICILIA – Tutti gli studenti in presenza con le superiori aperte al 50%, da lunedì scorso c’è una ordinanza che consente di salire con la percentuale al 75% ma finora la gran parte degli istituti è rimasta con la presenza al 50% degli studenti. SARDEGNA – scuole tutte aperte con le superiori in presenza al 50%. Scuole chiuse nei tre comuni ‘rossi’ (Bono, La Maddalena e San Teodoro) oltre a Capoterra nel cagliaritano, per numerosi casi di variante inglese.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ipotesi 2 miliardi ai vaccini, stop ai licenziamenti fino a giugno
Sono alcune delle misure indicate in una ipotesi preliminare del decreto Sostegno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
20:29
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Altri due miliardi per vaccini, compreso il trasporto e la somministrazione, e terapie anti-Covid. Licenziamenti bloccati fino a fine giugno e proroga della Cig Covid per tutto l’anno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sospensione dell’invio di nuove cartelle per altri due mesi fino a fine aprile. Sono alcune delle misure indicate in una ipotesi preliminare del decreto Sostegno, che sarà oggetto di riunioni continue in settimana per arrivare, secondo quanto si apprende, a una bozza condivisa entro 7-10 giorni. Per i vaccini si delinea in una prima fase l’intervento dei medici di famiglia mentre in una seconda fase sarebbero coinvolte anche le farmacie.
Nel primo schema del provvedimento è previsto anche un nuovo meccanismo per gli indennizzi a fondo perduto alle imprese che dovrebbe passare attraverso una piattaforma gestita da Sogei, cui si aggiungerebbe, per lo sci, una ulteriore dote di 600 milioni. Per la filiera della montagna, però, si starebbe ragionando su come modulare in modo diverso l’intervento. Così come si starebbe valutando se rafforzare ulteriormente il finanziamento per il piano vaccinale e sarebbe ancora in discussione la modalità con cui fare ripartire la riscossione delle cartelle.
Lo schema di lavoro al momento indicherebbe un nuovo stop generalizzato fino al 30 aprile sia per l’invio di nuovi atti sia per il pagamento delle rate della cosiddetta ‘pace fiscale’, cioè la rottamazione ter e il saldo e stralcio. Il capitolo fiscale, peraltro, potrebbe anche contenere un nuovo stralcio delle cartelle ferme da anni nel magazzino: si ipotizza di cancellare quelle tra il 2000 e il 2015 per importi massimi fino a 5mila euro comprese sanzioni e interessi. L’intervento riguarderebbe 60 milioni di cartelle e avrebbe un costo di due miliardi tra 2021 e 2022.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo Dpcm: scuola, da lunedì per 6 milioni di studenti possibile dad
Elaborazioni di Tuttoscuola sugli effetti delle nuove misure. Bianchi ribadisce, la scuola non chiude
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
09:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Da lunedì 8 marzo oltre 6 milioni di studenti potrebbero seguire le lezioni da casa, se i governatori regionali disporranno la sospensione delle attività in presenza dove vi siano più di 250 contagi settimanali ogni 100mila abitanti. E’ la conseguenza di quanto disposto dal nuovo Dpcm in vigore dal prossimo 6 marzo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La proiezione del numero di alunni costretti alla didattica a distanza, la fa la rivista specializzata Tuttoscuola e potrebbe portare quindi a un raddoppio rispetto agli oltre 3 milioni di alunni che dallo scorso 1° marzo risultano in DaD.
Bianchi ribadisce, la scuola non chiude – “La scuola non chiude, non ha mai chiuso. Gli insegnanti sono sempre stati presenti”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, a Rainews24. “La parola Dad non mi piace, non è didattica a distanza ma di avvicinamento e la facciamo solo in situazioni estreme. Ora dobbiamo passare la piena” dell’emergenza.
Gelmini: scuole aperte dove possibile, bene lo sforzo Azzolina – “Abbiamo provato a tenere aperte le scuole ovunque sia possibile, non esiste divisione tra chi le vorrebbe aperte e chi chiuse. Sono un servizio essenziale, se viene tolto è una perdita per ragazzi e per le famiglie. Non ho condiviso molte cose della ministra Azzolina, ma ho apprezzato il suo sforzo per tenerle aperte più possibile”. Così la ministra degli Affari regionali Mariastella Gelmini in Commissione parlamentare.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Gentiloni, sul piano italiano c’è molto da fare
Bene che Governo abbia accentrato governance intorno a Mef
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sul piano italiano per attingere al recovery fund “non possiamo dire di essere in ritardo ma certo non è una passeggiata completare” il lavoro. Lo ha detto il Commissario Ue agli Affari economici, Paolo Gentiloni, spiegando che “si sta lavorando con contatti continui fra gli uffici del governo e la Commissione europea” e che “il fatto che sia stato centralizzato sul Mef questo lavoro aiuterà la nostra attività in corso, anche se naturalmente il Mef lavorerà con con i ministeri per la Transizione ecologica e quello per l’Innovazione tecnologica e l’innovazione digitale, e tutti i ministeri”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Inoltre il commissario ha aggiunto “alla Commissione europea stiamo discutendo, credo in modo molto unitario, dell’importanza di conservare una politica di bilancio espansiva e questo sostegno finché necessario, qualche giorno fa un documento della Bce che sottoscrivo spiegava che ora sarebbe più pericoloso ritirare il sostegno troppo presto, che non troppo tardi”. Gentiloni ha poi osservato: “in quel 3-4% di crescita conteggiato per Italia per i prossimi due anni non si tiene conto del recovery plan” dunque la crescita potrebbe essere anche al di sopra di 3,5-4% che comunque è un livello di crescita enorme. Bisognerà naturalmente lavorare perché sia di qualità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Garavaglia, non sprecare competenze, ripartiremo con vaccini
Ministro a operatori, il ministero c’è ed è già operativo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
18:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Parte dalle “buone notizie per il mondo del turismo” il ministro Massimo Garavaglia che ha aperto i lavori del convegno “Per l’Italia! Il Turismo come motore economico e sociale per la vera ripartenza” organizzato dall’Associazione Internazionale dei Cavalieri del Turismo, presieduta dall’amministratore unico di Fiera Roma Pietro Piccinetti, e trasmesso in diretta su youtube. “La prima gran buona notizia per il settore e per il nostro Paese – dice Garavaglia – è l’istituzione del ministero ma l’altra buona notizia è che già operativo e stiamo già lavorando, cosa che in Italia non è scontata.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dobbiamo innanzitutto gestire l’emergenza con dei sostegni e già dal prossimo decreto vedremo di intervenire in maniera importante”.
Ma Garavaglia, che in questi giorni sta incontrando senza sosta operatori e associazioni, spiega che sta raccogliendo tanti suggerimenti e tante proposte concrete su cui il nuovo ministero lavorerà. Una cosa intanto è importante fare subito secondo il ministro. “Dobbiamo cogliere – spiega – ogni opportunità che ci dà già questo 2021. Sappiamo che la ripartenza vera ci sarà solo quando saremo vaccinati, ma nel frattempo vediamo tutto quello che si può già fare e quindi, per quello che è possibile fare in sicurezza, iniziare a operare. E’ molto importante non disperdere le competenze. Faccio un esempio: se un cuoco se ne va in Svizzera perché qui non lavora e passa a 5 mila franchi, poi non lo recuperi più… In quest’ottica il fatto che si possa rientrare dalla cassa integrazione con una decontribuzione va bene ma non è pensabile che debba rientrare al 100%. Meglio a un’altra percentuale ma attenti a non disperdere le competenza e la voglia di operare”.
Ma come far ripartire il turismo, che prima della crisi valeva oltre il 13% del pil italiano, ancora più forte di prima? Non ha dubbi Garavaglia. “Ci sono – spiega – delle linee di azione abbastanza note e obbligate. Da un lato approfittare di questo periodo per migliorare le strutture e poi c’è il tema della rivoluzione digitale che può dare grandi opportunità e sviluppi al settore”.
Per questo secondo Garavaglia l’Italia deve superare la frammentazione esistente che è sia a livello orizzontale che verticale. “Nel primo caso l’istituzione di un ministero, che si occupa dell’industria del turismo, di fatto finalmente la supera. Quindi le competenze sono chiare, dialogheremo con gli altri ministeri ma con la “dignità” di un ministero con portafoglio. Lavorare per l’industria del turismo faciliterà il dialogo con il ministero dello Sviluppo economico e non sarà un problema continuare a interloquire con quello della Cultura”.
Per la frammentazione a livello verticale il ministro spiega: “Abbiamo già recuperato il rapporto forte con le regioni e abbiamo già stabilito dei punti chiave. Innanzitutto prima si promuove tutti assieme il brand Italia, poi quando uno viene in Italia c’è l’imbarazzo della scelta. L’altra cosa è fare assieme è la rivoluzione digitale appunto. E cioè lo Stato, e in particolare l’Enit che è suo il braccio operativo, diventa il soggetto aggregatore della promozione digitale del sistema Italia, senza sostituirsi a nessuno ma integrando l’esistente.
Ma il nostro lavoro – conclude Garavaglia – non finisce certo qui e rimaniamo in una fase di ascolto”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Giorgetti, 400-500 mln per polo nazionale
Risorse per impianto e per aziende che accompagneranno strategia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
16:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel prossimo dl Sostegno e in un decreto “che mi appresto a firmare come ministro dello Sviluppo”, saranno allocate “importanti risorse per accompagnare sia il progetto di polo nazionale, sia quelle aziende che accompagneranno la strategia italiana e europea di risposta ai vaccini”, pari complessivamente a una cifra “di 400-500 milioni di euro”. Lo ha annunciato il ministro dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti, in una conferenza stampa col commissario Ue al mercato interno Thierry Breton, circa la nascita di un polo italiano per la produzione dei vaccini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: Giovannini, alleanze da posizione chiare, di forza
Abbiamo bisogno di un vettore nazionale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
13:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo bisogno di un vettore nazionale forte con sostenibilità sociale ed anche economica che possa fare accordi con altri ma da una posizione di forza e di chiarezza”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e delle mobilità sostenibili Enrico Giovannini, a Rainews 24.

E’ vero come dice qualcuno che la pandemia è stata come una ‘safety car per il trasporto aereo che obbliga tutte le compagnie a rallentare “ma purtroppo con la safety car ognuno deve stare nella posizione che aveva prima della safety car: il che vuol dire che noi abbiamo un problema strutturale di posizionamento della vecchia e nuova Alitalia rispetto ad altri operatori e dobbiamo sbloccare questa situazione anche attraverso il negoziato con Bruxelles cosa che stiamo facendo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: via alle domande per il bonus bebè 2021
Assegno natalità vale tra 80 e 192 euro al mese per un anno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
13:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Via libera dall’Inps alla presentazione delle domande per l’assegno di natalità (il cosiddetto bonus bebè) per le nascite, le adozioni e gli affidamenti preadottivi avvenute nel 2021. Lo fa sapere l’Inps con un messaggio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il bonus vale tra gli 80 euro in caso di Isee superiore a 40,000 euro o in assenza di Isee, e i 192 euro (2.304 euro annui) al mese per un anno nel caso di Isee inferiore a 7.000 euro e di nascita o adizione del secondo figlio. Nel caso di Isee tra i 7.000 euro e i 40.000 euro, l’assegno di natalità è pari a 120 euro al mese per un anno per il primo figlio e 144 per il secondo.
La domanda va presentata entro i 90 giorni dall’evento. In via transitoria, al fine di evitare un eventuale pregiudizio del diritto dei potenziali beneficiari, per le nascite/adozioni/affidamenti già avvenuti a partire dal 1° gennaio 2021, il termine di 90 giorni per la presentazione della domanda decorre dalla pubblicazione del messaggio (il 3 marzo).
Per le domande presentate tardivamente, l’assegno di natalità decorre dal mese di presentazione della domanda e comprende le sole mensilità residue fino al compimento di un anno dall’evento (nascita, adozione o affidamento).
La domanda di assegno deve essere inoltrata esclusivamente in via telematica e, di norma, una sola volta per ciascun figlio nato, adottato o in affidamento preadottivo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sbarra, blocco licenziamenti fino a fine emergenza
Riforma ammortizzatori riguardi tutti, sia universale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il blocco dei licenziamenti deve proseguire fino a fine emergenza ed essere generalizzato. Lo dice il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra in una intervista a Coffee break su La7.
“Siamo nel pieno – ha detto – della più grande emergenza economica, sociale e sanitaria della storia della Repubblica. Fino a che perdura l’emergenza sanitaria e la crisi economica è così pesante dobbiamo alzare e rafforzare le misure di protezione sociale verso i lavoratori.
Dobbiamo andare avanti con il blocco dei licenziamenti e creare o spazio per una vera discussione sulla riforma degli ammortizzatori sociali rendendoli universali, solidaristici, inclusivi, mutualistici e di tipo assicurativo, Nessuno può restare indietro. Devono riguardare – ha detto ancora – anche le micro aziende sotto i sei dipendenti che ora non hanno nessuna protezione sociale. E poi bisogna estendere le tutele al lavoro autonomo e ai parasubordinati”. Per quanto riguarda le risorse, Sbarra ha fatto riferimento al programma Sure e agli stanziamenti programmati nei decreti per fronteggiare l’emergenza Covid dal Cura Italia a quelli successivi per gli ammortizzatori sociali non utilizzati appieno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, atteso per oggi il Dpcm. Vertice tra Draghi, ministri, esperti del Cts
Alla riunione hanno preso parte anche Miozzo, Brusaferro e Locatelli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
13:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A Palazzo Chigi la riunione della cabina di regia del presidente del Consiglio Mario Draghi con i ministri e gli esperti in vista del varo del nuovo Dpcm con le misure anti contagio da Covid, atteso in giornata.
Alla riunione hanno preso parte i ministri Roberto Speranza, Maria Stella Gelmini, Daniele Franco, Patrizio Bianchi, Giancarlo Giorgetti, Dario Franceschini, Stefano Patuanelli, Elena Bonetti. Sono presenti il coordinatore del Cts Agostino Miozzo, il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro e il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli.
Nella cabina di regia sarebbe stata espressa preoccupazione per l’alta contagiosità delle varianti Covid, si apprende da diverse fonti di governo al termine della riunione.
Sul provvedimento, inoltre, è in programma alle 12 una riunione dei ministri Speranza e Gelmini con le Regioni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Via Arcuri,Draghi nomina nuovo commissario.Arriva Dpcm
Lite ministri sulle scuole.Ma P.Chigi conta di chiudere martedì
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ia Domenico Arcuri, arriva un nuovo commissario all’emergenza Covid. Con la scelta del generale Francesco Paolo Figliuolo, il presidente del Consiglio Mario Draghi completa il rinnovamento della struttura che gestirà il dossier vaccini, in un coordinamento sempre più stretto tra le forze armate e la Protezione civile, ora guidata da Fabrizio Curcio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La decisione arriva alla vigilia della firma del primo dpcm di Draghi, con le misure anti contagio in vigore fino a dopo Pasqua. L’allarme per la risalita dei contagi, anche per effetto delle varianti, è sempre più alto. La linea resta rigorosa, con un inasprimento delle misure in zona rossa, a partire dalla chiusura di tutte le scuole. Tra i ministri emerge una prima, vistosa, spaccatura su cosa fare nelle aree arancioni: se chiudere le scuole e disporre anche lo stop per negozi e centri commerciali. Ci si prende ancora qualche ora per decidere: servirà una nuova riunione a Palazzo Chigi. Ma Draghi intende chiudere comunque il dpcm entro la giornata di martedì.
Arcuri viene ricevuto da Draghi, a Palazzo Chigi dove gli viene comunicata la decisione di sostituirlo con Figliuolo. A lui, reciterà una nota, vanno i ringraziamenti “del governo per l’impegno e lo spirito di dedizione”. Il premier sceglie il generale, già esperto di logistica, per provare a imprimere quella spinta al dossier vaccini cui lavora dal primo giorno del suo mandato. Esulta l’intero centrodestra che di Arcuri chiedeva da tempo la rimozione, da Matteo Salvini che parla di “missione compiuta”, a Giorgia Meloni, che dal suo scranno di opposizione rivendica di essersi opposta per prima al commissario del governo Conte. “Era necessario che si mettesse in campo una struttura più efficiente per la somministrazione”, commenta Silvio Berlusconi. Si compiace anche Matteo Renzi, che aveva sollevato il ‘nodo Arcuri’ durante la crisi di governo. Rendono grazie all’uscente, dando il benvenuto al suo successore Nicola Zingaretti e Roberto Speranza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono onorato di aver potuto servire il mio Paese in una stagione così drammatica”, si limita a commentare Arcuri.
Dare una spinta alle vaccinazioni, dall’approvvigionamento alla distribuzione e somministrazione, è una priorità assoluta per Draghi. Il tentativo è far crescere il numero delle vaccinazioni, che hanno superato le 100mila al giorno, e arrivare ad aprile a ben altri numeri. Ma il Paese attraverserà settimane “non facili”, osserva il ministro della Salute, perché “la curva dei contagi sta risalendo in modo significativo” in gran parte delle Regioni. E’ “estremamente allarmante”, avverte il presidente Massimiliano Fedriga, la situazione nel Friuli Venezia Giulia: “In una settimana quasi il 60% in più”. Diversi governatori non escludono misure più restrittive. E gli occhi sono puntati su casi specifici, come la provincia di Brescia, che resterà in fascia arancione rafforzata per altri 8 giorni.
E’ in questo contesto che Draghi si prepara a firmare il suo primo dpcm. Dal 6 marzo al 6 aprile resterà la divisione in fasce e non ci saranno allentamenti. Anzi, in zona rossa chiuderanno i barbieri parrucchieri e soprattutto tutte le scuole, anche asili, elementari e medie. L’orientamento viene confermato in una riunione del premier con i ministri in rappresentanza dei partiti, il titolare della scuola Patrizio Bianchi, il ministro dell’Economia Daniele Franco e gli esperti Agostino Miozzo e Franco Locatelli. L’impianto del dpcm resta quello comunicato già venerdì alle Regioni: chiusura serale per bar e ristoranti, stop agli spostamenti (già disposta con decreto legge), con l’eccezione della riapertura di cinema e teatri dal 27 marzo, anche se gli esercenti del cinema (Anec) sottolineano che è solo “un primo passo simbolico, non la ripartenza del settore”. Un tavolo con le Regioni aprirà poi la discussione sui parametri da adottare per il futuro per distinguere le aree rosse, arancioni e gialle: per ora i criteri non cambiano.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nella cabina di regia a Palazzo Chigi si discute anche l’urgenza di intervenire con i ristori per chi chiude, a partire dal decreto legge atteso entro la prossima settimana. E c’è chi, come la ministra Bonetti, pone l’accento sul nodo dei congedi per i genitori a fronte della chiusura delle scuole.
L’ultimo nodo sul tavolo, spiegano i partecipanti alla riunione, è proprio la scuola. Draghi avrebbe dato un assenso al recepimento dell indicazione del Cts sulla chiusura di tutti gli istituti in zona rossa e sul criterio di ulteriore chiusura, a livello locale, se si raggiungono 250 casi ogni 100mila abitanti anche nelle regioni non rosse. La discussione però si accende e divide i ministri in due ‘schieramenti’ – con sfumature al loro interno – su come regolarsi in zona arancione. Speranza, con Dario Franceschini, Bianchi e Stefano Patuanelli, chiedono di valutare l’opportunità di chiudere anche negozi, per limitare focolai di contagio: non ha senso chiudere gli istituti e lasciare aperti i centri commerciali. Giancarlo Giorgetti, Mariastella Gelmini e Bonetti sarebbero dell’idea di non imporre misure troppo restrittive nelle zone non rosse e garantire, laddove possibile, la scuola in presenza: chiudere i negozi in zona arancione, è l’obiezione, equivarrebbe ad estendere quasi ovunque le regole da zona rossa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: incontro Curcio-Figliuolo
Capo della Protezione Civile e il Commissario per emergenza al lavoro
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Incontro questa mattina tra il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio e il nuovo commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo. I due, secondo quanto si apprende, avrebbero fatto un primo punto della situazione anche alla luce della richiesta del premier Mario Draghi di un nuovo piano per i vaccini
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Verso ristori nazionali a zone rosse ‘locali’
Erano stati sollecitati da Umbria con lettera Tesei a Governo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
02 marzo 2021
13:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ristori nazionali per le attività che si trovano nelle zone rosse decise a livello locale per limitare i contagi Covid è il provvedimento che potrebbe essere inserito nel prossimo Dpcm.
A sollecitare il provvedimento era stata nei giorni scorsi la Regione Umbria con una lettera al Governo della presidente Donatella Tesei. Poi, seguita dalle altre, nella Conferenza Stato-Regioni.
Tra le misure che si profilano, la didattica a distanza per tutte le scuole nelle regioni ‘rosse’ e anche nei territori (provincie o comuni) ad alta incidenza di contagi (250 casi su 100 mila abitanti).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: verso scuole chiuse in zone rosse e ad alto contagio
Fissata per lo stop presenza soglia 250 casi ogni 100mila abitanti. Terminato l’incontro Governo-Regioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si è svolto l’incontro tra Governo e Regioni sul nuovo Dpcm. Vi hanno preso parte il ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini e della Salute Roberto Speranza, il titolare dell’Istruzione Patrizio Bianchi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
All’incontro partecipano anche il coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo, il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro e il presidente del Consiglio superiore di Sanità Franco Locatelli.

Scuole chiuse in zona rossa e facoltà nelle altre regioni di chiudere gli istituti se, a livello locale, si raggiungono 250 casi ogni 100mila abitanti. E’ la linea decisa nella cabina di regia a Palazzo Chigi in vista del nuovo dpcm Covid, a quanto si apprende da diverse fonti di governo. Questa soluzione recepisce in sostanza le indicazioni del Cts sulle scuole e porta alla chiusura anche delle elementari e delle medie, con il ritorno alla didattica a distanza, nelle aree rosse e ad alto contagio.
Gli esponenti del Comitato tecnico scientifico hanno illustrato alle Regioni il parere del comitato relativo alla situazione epidemiologica delle scuole. Il parere era stato chiesto espressamente dei presidenti nella riunione con il governo della settimana scorsa e i ministri degli Affari Regionali Mariastella Gelmini e dell’Istruzione Patrizio Bianchi hanno portato la richiesta all’attenzione del governo nel corso della cabina di regia.
“I ministri per gli Affari regionali e della Salute, Mariastella Gelmini e Roberto Speranza, terranno questo pomeriggio alle ore 18.45 una conferenza stampa a Palazzo Chigi per illustrare le nuove misure del Dpcm sull’emergenza epidemiologica da Covid-19. All’incontro con i giornalisti parteciperanno il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, e il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli.” Lo comunica una nota di Palazzo Chigi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Palazzo Chigi informa, in una nota, che i ministri per gli Affari regionali e della Salute, Mariastella Gelmini e Roberto Speranza, terranno questo pomeriggio alle ore 18.45 una conferenza stampa a Palazzo Chigi per illustrare le nuove misure del Dpcm sull’emergenza epidemiologica da Covid-19. All’incontro con i giornalisti parteciperanno il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, e il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Bolzano, entro marzo tutti gli over 80
In Alto Adige richiamo AstraZeneca solo dopo 12 settimane
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
02 marzo 2021
13:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In Alto Adige sta procedendo la vaccinazione degli over 80. Entro il mese di marzo tutti coloro che hanno fatto richiesta saranno vaccinati.
L’annuncio è stato fatto dall’assessore alla sanità Thomas Widmann.
Dei 29.000 over 80enni oltre 13.000 hanno ricevuto la prima dose e 7.300 anche il richiamo. Ancora a marzo – ha aggiunto Widmann – si inizierà con i ‘quasi 80enni’.
“Vediamo già un lieve calo della curva degli over 80enni positivi. Proseguendo con le vaccinazioni e con l’arrivo della stagione calda diminuirà la pressione sugli ospedali”, ha detto Widmann.
Per quanto riguarda invece i vaccini AstraZeneca, la Provincia di Bolzano ha deciso di puntare sul maggior numero possibile di prime vaccinazioni e di effettuare, come in Inghilterra, il richiamo solo entro 12 settimane. Prosegue così la vaccinazione del personale scolastico e a marzo sì inizierà con le forze dell’ordine e la protezione civile.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ALLE 18:45 CONFERENZA STAMPA GELMINI-SPERANZA SU DPCM
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà possibile l’accesso, nel cortile interno di Palazzo Chigi, fino a un massimo di 25 giornalisti in presenza, suddivisi per tipologia di media: agenzie, televisioni, carta stampata, radio e online. In collaborazione con l’Associazione Stampa parlamentare, le richieste di accredito potranno essere inviate alla mail info@stampaparlamentare.it specificando: nome, cognome, data e luogo di nascita, testata, indirizzo e-mail e contatto telefonico cellulare entro le ore 16.30.
Saranno accolte le prime prenotazioni in ordine temporale di arrivo per categoria, fermo restando il criterio di rotazione per le prossime conferenze stampa. Per ulteriori richieste e chiarimenti: Sala Stampa di Palazzo Chigi 06 67793566”, spiega la nota della presidenza del Consiglio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Lombardia, Fontana incontra sindaci arancio rafforzato
Primi cittadini, appreso di ordinanza da telefonata ieri sera
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
16:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha incontrato oggi una rappresentanza di sindaci della provincia di Milano che, in base all’ordinanza firmata ieri sera, sono stati collocati in ‘zona arancione rafforzata’. All’appuntamento era presente anche l’assessore regionale agli Enti locali, Massimo Sertori.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Si è trattato di un confronto utile e pacato – ha spiegato il presidente Fontana, dopo aver ascoltato i sindaci di Liscate, Melzo, Rodano, Truccazzano e Vignate – durante il quale ho spiegato loro di aver comunicato la decisione di ieri sera ai soggetti istituzionali competenti, in primis l’Anci Lombardia (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e Prefetture”. “Ci siamo lasciati – ha concluso Fontana – con la consapevolezza che, anche alla luce della difficoltà del momento, la collaborazione reciproca debba essere costante e per quanto possibile rinforzata”. I sindaci avevano inscenato un presidio fuori da Palazzo Lombardia, per protestare contro il metodo utilizzato dalla Giunta Fontana per informare le amministrazioni interessate.
“Abbiamo ricevuto una telefonata ieri sera alle 21.30 dal direttore generale dell’Ats Bergamaschi, che comunicava che il Comune era passato in zona arancione rafforzata – aveva spiegato Franco De Gregorio, sindaco di Truccazzano -. Penso che ci sia mancanza di correttezza istituzionale perché lo abbiamo saputo tramite una telefonata, mentre sui media era già comparsa l’ordinanza della Regione. Credo che un minimo di rispetto istituzionale verso i sindaci e verso i cittadini stessi sia dovuto”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lombardia, variante inglese per 64% dei positivi
Moratti, da inizio genotipizzazione identificati 978 casi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
16:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dall’ultimo survey, che si è concluso il primo marzo, dalle analisi delle varianti su tamponi positivi estratti causalmente realizzate dai laboratori lombardi, si evidenzia che la variante inglese è pari al 64% del campionamento su base regionale. Tra i vari laboratori che hanno partecipato si osserva un range che varia dal 43% all’86%”.
Lo ha detto il vice presidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, nel corso di una comunicazione in Aula del Consiglio Regionale sugli sviluppo dell’emergenza Covid.
“Complessivamente, dall’inizio delle attività di genotipizzazione, – ha spiegato Moratti – sono stati analizzati 2.023 campioni e identificati 978 casi di variante, pari al 48%, di cui: 18 sudafricane, 10 brasiliane, 578 inglesi e 372 compatibili con una delle tre varianti” ha aggiunto Letizia Moratti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vertice Italia-Santa Sede Il debutto di Mario Draghi
Il segretario di Stato vaticano Pietro Parolin: ‘Il governo ridia speranza al Paese’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“C’e stato un confronto ampio, sereno e franco su tutti i temi, dalla famiglia alla scuola. Clima davvero molto costruttivo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le parole del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, sintetizzano all’uscita lo svolgimento del primo summit bilaterale Italia-Santa Sede in tempi di Covid, il primo anche che ha visto il premier Mario Draghi partecipare al tradizionale evento a Palazzo Borromeo per la ricorrenza dei Patti Lateranensi. “E’ stato un confronto sereno, con la volontà di riportare al centro la famiglia”, gli fa eco il cardinale segretario Pietro Parolin, che manifesta così la soddisfazione della Santa Sede. “Abbiamo anche parlato delle grandi questioni mondiali, della Presidenza italiana del G20”. Nello svolgimento e nei contenuti, quest’anno l’emergenza-Covid fa premio su tutto il resto. Sparisce il consueto ricevimento, che l’ambasciatore presso la Santa Sede, Pietro Sebastiani, sostituisce con una mostra di artisti contemporanei e designer, visitata dalle due delegazioni al termine del vertice e dell’evento celebrativo. Tutti, nelle due rappresentative di Italia e Vaticano, sono rigorosamente in mascherina. Al suo arrivo, Bassetti, che oltre che di Perugia è arcivescovo di Città della Pieve, è accolto da Draghi e gli esclama: “siamo concittadini!”, alludendo alla residenza del premier nella cittadina umbra, in frazione Moiano.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel salone dell’Ambasciata sono tutti seduti ben distanziati. Il presidente della repubblica Sergio Mattarella e il cardinale Parolin sono disposti uno di fianco all’altro, mentre su un lato della stanza c’è il presidente della Cei, Bassetti, e il segretario generale mons. Stefano Russo, e sull’altro i presidenti di Senato e Camera, Maria Elisabetta Alberti Casellati e Roberto Fico, il presidente del Consiglio Draghi, quello della Corte Costituzionale Giancarlo Coraggio. Nel corso dell’incontro, fuori del Salone principale, anche fitti e cordiali colloqui a tu per tu, sempre in mascherina, tra Mattarella e Parolin, con accanto il ministro degli esteri Luigi Di Maio, e tra lo stesso Mattarella e Bassetti. Tra gli altri ministri presenti, Patrizio Bianchi (istruzione), Elena Bonetti (famiglia), Roberto Speranza (salute).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La conversazione è stata molto serena – commenta al termine Parolin – è stato presentato il piano di azione del governo che ci ha trovato molto attenti soprattutto nella volontà di riportare al centro la famiglia e di sostenerla con adeguate politiche familiari”. “Noi abbiamo sottolineato l’apporto etico della Santa Sede – aggiunge – che è quello di natura etica e di avere un approccio diverso anche sui temi ambientali. Noi pensiamo che il nostro contributo sia sul piano di educazione e su un nuovo stile di vita. Il confronto ci lascia fiduciosi”. “Abbiamo parlato di tutti i problemi di maggiore urgenza in questo momento a cominciare dalla famiglia, la scuola, i giovani, i rapporti fra le istituzioni. Il clima è stato buono e costruttivo – ribadisce Bassetti -. C’è stata convergenza su tutti gli argomenti, anche su quelli di politica estera, che sono i più complessi, anche sulle migrazioni. C’è stato davvero uno scambio sereno e aperto. Abbiamo sottolineato i problemi comuni di questa pandemia”. Quindi parlando del Covid, sottolinea: “Siamo in una condizione surreale. Delle volte mi sveglio la mattina e penso sia stato un brutto sogno. Sono ottimista, bisogna che portiamo una grande speranza per far capire che la notte è lunga ma che l’alba viene come dice la sentinella di Isaia. Sta anche a noi costruirla con un impegno fattivo. Soprattutto pensando ai giovani che sono i più smarriti per via di tutte le chiusure della pandemia. Non è il tempo di pensare a noi, ma come dice il Papa di essere il samaritano che si china dove c’è bisogno di curare un ferito”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
M5s, espulsi tre deputati dal gruppo: Romaniello, Ehm e Suriano
Presentata alla Camera la nuova componete L’Alternativa c’è. Di Battista: ‘Tornare con Conte? Non entro in M5S al governo’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono in totale tre, si apprende da fonti parlamentari, gli espulsi dal gruppo M5S alla Camera. Oltre al deputato Cristian Romaniello, che figurava tra quanti, in occasione della fiducia a Draghi, non avevano partecipato alla votazione pur non avendo giustificato la loro assenza, sono infatti stati espulsi anche Yana Ehm e Simona Suriano.
“La loro posizione – spiegano le stesse fonti – sarebbe infatti assimilabile a quella di chi ha votato contro e si è astenuto in occasione della fiducia al governo Draghi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In particolare le loro stesse dichiarazioni pubbliche hanno tolto ogni dubbio a proposito delle ragioni delle loro assenze durante il voto”.
“Siamo 13 deputati espulsi dal M5s per la loro posizione sul governo Draghi. Noi nasciamo come opposizione di questo governo e in opposizione ai principi fondanti di un governo tecnico ma siamo una componente inclusiva, aperta ai chi non vuole morire moderato: siamo moderati nei modi e nei termini ma radicali nelle idee”. Lo dice il deputato ex M5s Andrea Colletti presentando alla Camera la nuova componete L’Alternativa c’è e il suo manifesto “di principi ed obiettivi che vogliamo perseguire dentro e fuori il Parlamento, con le realtà sociali che vorranno fare questo percorso al nostro fianco”.
“Un reintegro da espulsi? Il problema non si pone: fino a che il M5s si pone come maggioranza del governo Draghi, rientrare per noi sarebbe una contraddizione in termini”, ribadisce Colletti che aggiunge: “Noi non abbiamo bisogno di leader: Di Battista è una persona che si dà molto da fare e noi siamo aperti a tutti quelli che si ritrovano nel manifesto, si chiamino Di Battista o in un altro modo”.
E Di Battista su Instragam, rispondendo ad un utente che gli chiedeva di tornare nel M5S ora che c’è anche l’ex premier, scrive: “Rispetto totale per Conte. Ma io ho lasciato il M5S non per l’assenza di Conte.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ma per la presenza al governo con Draghi, Pd, Berlusconi, Salvini, Bonino, Brunetta, Gelmini etc, etc. Conte sapete bene che l’ho sostenuto eccome (il mio No totale e mai cambiato al governo era il miglior modo di sostenere Conte) ma per me contano le linee politiche. Io, lo dico con la massima serenità, non ho nulla a che vedere con un Movimento che fa parte del governo dell’assembramento pericoloso”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo Dpcm in vigore fino a Pasquetta. Variante inglese la più diffusa, contagia i giovani
Variante brasiliana molto diffusa in Centro Italia. Gelmini: ‘Sostegno di 200 milioni per i congedi parentali’. Speranza: ‘Fase da non sottovalutare, valuteremo la curva’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il “Dpcm è stato firmato dal presidente del Consiglio pochi minuti fa ed è in vigore dal 6 di marzo al 6 di aprile”. Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Il principio guida del nuovo dpcm, adottato dopo confronto ampio con Parlamento e Regioni, è la tutela della salute come questione fondamentale e faro, linea guida essenziale. Per ricostruire il Paese, per lo sviluppo del Paese, bisogna vincere la pandemia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La curva dà segnali piuttosto robusti di ripresa e risalita e facciamo i conti con alcune varianti temibili del virus come la variante inglese, ma anche variante sudafricana e sudamericana”. Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi. Il Dpcm “prova a mantenere un impianto di conservazione delle misure essenziali che sono vigenti. Viene confermato il modello di divisioni del nostro Paese di aree che corrispondono a colori”. Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Noi riteniamo che differenziare i territori sia la strada giusta perché ci permette di dare la risposta più idonea ad ogni segmento” del Paese, spiega.
“Sulla necessità di dare un ristoro economico, è chiaro che l’impegno del governo è dare risposte.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Siamo consapevoli dei sacrifici delle persone” costrette a interrompere le proprie attività “e il governo vuole essere vicino con atti concreti. Ma questi sacrifici sono indispensabili ed è chiaro che l’intervento economico è indispensabile e siamo impegnati nei prossimi giorni a lavorare in questa direzione”. Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza.
“La variante inglese ha una particolare capacità di penetrazione nelle fasce più giovani. Questo ci ha portato a determinare che in area rossa le scuole di ogni ordine e grado saranno in Dad, così come nei territori dove il tasso di incidenza” del virus “è pari o superiore a 250 ogni 100mila abitanti”. Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi. ” Sono colori che ormai gli italiani hanno imparato a conoscere: le zone rosse, che sono quelle a più alta diffusione del virus, e poi arancioni, gialle e da ultimo la zona bianca con il minor tasso di rischio”, spiega Speranza rilevando che ” in queste ore sono in corso interventi da parte di molti presidenti di Regione volti a costruire un modello che riesce a delimitare con ancora maggiore dettaglio su specifici ambiti sub-regionali. Riteniamo sia una linea che va nella direzione giusta perché produce un effetto ancora più significativo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

SCARICA IL DOCUMENTO ORIGINALE DEL COMUNICATO STAMPA UFFICIALE DEL NUOVO DPCM 02 MARZO 2021

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

“Abbiamo assunto un’altra proposta delle Regioni, quella di un tavolo per valutare i 21 parametri. Sarà un tavolo tecnico, ma sarà un momento in cui bilanciare i criteri e valutare se sarà necessario un cambiamento”. Lo dice il ministro per gli Affari Regionali Maria Stella Gelmini in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “I tempi sono fondamentali per non arrecare nuovi disagi ulteriori ai cittadini: la bozza è pronta da venerdì e siamo in grado stasera di completare il dpcm Covid. C’è un cambio nel metodo, perché il dpcm è improntato alla massima condivisione possibile. La risoluzione del Parlamento è la stella polare, poi la condivisione si è estesa alle Regioni, province, comuni. Abbiamo cercato di acquisire il punto di vista degli amministratori: abbiamo accolto alcune proposte come la partenza delle misure restrittive dal lunedì”. Lo dice il ministro degli Affari regionali Maria Stella Gelmini in conferenza stampa a Palazzo Chigi.
“Nel decreto sostegno abbiamo previsto risorse per 200 milioni di euro” per supporto alle famiglie sul tema dei congedi parentali. Lo dice il ministro per gli Affari Regionali Maria Stella Gelmini in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Non parlerei di chiusura delle scuole: l’intendimento è tenerle aperte, tutti le vogliamo aprire. C’è la volontà di giocare la partita dalla parte della scuola, ma è chiaro che c’è un problema legato alle varianti che non si acuisce nei bambini ma crea una problematica nel contagio. Laddove strettamente necessario per le varianti si impone la sospensione dell’attività in presenza” precisa la ministra Gelmini.  “La scuola è una funzione essenziale del Paese, faremo di tutto per garantirne il funzionamento. La scuola a distanza è un’estrema ratio” precisa Speranza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A proposito delle notizie di stampa riguardanti la disciplina delle “attività dei servizi di ristorazione”, il ministero della Salute precisa che è rimasto il divieto di asporto per le attività dei bar (codice ATECO 56.3) dopo le 18.00. Viene consentito ora l’asporto solo fino alle 22.00 dalle enoteche o esercizi di commercio al dettaglio di bevande (codice ATECO 47.25). Resta, ovviamente, vietato il consumo sul posto.
LE VARIANTI -“La variante inglese ha una prevalenza stimata intorno al 54%, al 18 febbraio, il che vuol dire che oggi il valore è sicuramente più altro. E’ la variante dominante come avevamo previsto”. Lo dice il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “La circolazione della variante inglese è maggioritaria e lo sarà sempre più: ha più elevata trasmissibilità, il modo migliore di contrastare la trasmissibilità è ridurre le occasioni di trasmissione”, sottolinea. “Abbiamo anche noi evidenze chiare sul fatto che la variante inglese” è più trasmissibile “nelle fasce di età comprese tra i 10 e i 19 anni, ma anche tra i 6 e 10 anni” nelle quali “vi è un aumento del numero di casi infetti come Sars-Covid 2. Questo maggiore potere infettante o contagiante non si associa a patologia più grave”. Lo dice il presidente del Css Franco Locatelli in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “I bambini, per dare un messaggio molto chiaro, restano fortunatamente risparmiati dalle forme più gravi”, spiega Locatelli. “Il secondo dato importante è che nel nostro territorio c’è, in particolare in alcune regioni del centro Italia, una stima di prevalenza della variante brasiliana del 4,3%, non in tutto il Paese ma in Umbria, Toscana, Lazio, Marche. E’ un dato particolarmente preoccupante ma queste varianti sono nuove e devono essere stimate sia rispetto ad aumentata trasmissibilità che alla potenzialità di non garantire la stessa copertura immunitaria: aumentata la trasmissibilità e la potenziale capacità di ridurre la protezione. Sono estremamente importanti da monitorare ed è importante che si adottino le misure più restrittive possibili. Le regioni che hanno avuto questi focolai stanno adottando tempestivamente le zone rosse. La variante sudafricana è allo 0,4%, in particolare in alcune zone del Sudtirolo”. Lo dice Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Per la variante brasiliana la sfida è il contenimento: bisogna intervenire chirurgicamente ed evitare che si diffonda in altri contesti. Questa doppia strategia si dovrà accompagnare a un monitoraggio stretto anche delle incidenze e un forte supporto alle vaccinazioni”. Importante anche la variante nigeriana isolata a Brescia. Brusaferro:’Il virus muta continuamente. Man mano che si diffondono acquisiamo anche nuovi dati sulla trasmissibilità’. Per Brusaferro le tre mosse importanti sono: 1 monitoraggio continuo dell’epidemia; 2 capacità sempre più potente di sequenziamento; 3 vaccinazione.
I VACCINI – “Per quanto riguarda i soggetti che sono stati già infettati in passato da Sars-Covid 2 domani verrà diffusa una circolare del dipartimento generale della prevenzione” del ministero della Salute, “per la quale c’è stato un parere sia dell’Aifa sia del Css, in cui per i soggetti già infettati ci sarà una sola dose di vaccino in quanto l’infezione svolge di fatto un ruolo di “priming”. Questo con la sola eccezione dei soggetti immunodepressi”. Lo dice il presidente del Css Franco Locatelli in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “E’ stato approvato dal Parlamento nell’ultima risoluzione sulle mie ultime comunicazioni un orientamento per il vaccino bene pubblico globale, non come privilegio di pochi. Da parte delle aziende l’atteggiamento è finora di comprensione per la sfida che non affronta solo un Paese, ma l’Europa e l’intera comunità mondiale”. Sulla proposta di passaporto vaccinale, per discuterne “il luogo giusto è la riunione di tutti i Paesi europei”, secondo il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Non siamo ancora a un livello tale di vaccinazioni per prendere una decisione definitiva, ma in ogni caso l’Italia si muoverà in sintonia con gli altri Paesi e con la Commissione Ue”, ha aggiunto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
LA DIRETTA DELLA CONFERENZA STAMPA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Il virus corre, l’Italia rischia nuove chiusure
Bertolaso: ‘Tutto il Paese verso il rosso’. Per i vaccini si pensa alle farmacie
A
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
11:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con il virus che continua a correre e le varianti del Covid sempre più diffuse in tutto il Paese,  l’Italia si avvia verso nuove restrizioni: già domani, con i dati del nuovo monitoraggio, la maggior parte delle Regioni sarà in zona arancione o rossa.
Più della metà degli italiani dovranno dunque fare nuovamente i conti con negozi chiusi, spostamenti limitati all’interno del proprio comune o vietati, milioni di bambini e studenti dall’asilo alle superiori in didattica a distanza.
“A me sembra che tutta Italia, tranne la Sardegna, si stia avvicinando a passi lunghi verso la zona rossa” dice l’ex capo della Protezione Civile e attuale consulente della Lombardia Guido Bertolaso, esprimendo senza mezzi termini quella che è la preoccupazione della maggioranza dei governatori.
“Se questa crescita, avvenuta in 10-15 giorni, non trova un’accelerazione nella risposta, rischiamo di essere travolti” conferma il presidente dell’Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, secondo il quale le restrizioni previste dalla “zona arancione classica” non bastano più.
Una situazione certificata anche dai dati quotidiani del ministero della Salute: quasi 21mila contagi in 24 ore, con la Lombardia che ne ha uno su quattro, altri 347 morti, un tasso di positività tornato al 5,8%, oltre mezzo punto più di martedì, ricoveri in aumento sia in terapia intensiva sia nei reparti ordinari. La stretta, dunque, arriverà con il monitoraggio di venerdì anche se fonti di governo continuano a ripetere che un lockdown nazionale al momento non è all’orizzonte e si continuerà con il sistema delle fasce.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In rosso potrebbero andare da lunedì 8 marzo l’Emilia Romagna, la Campania, che ormai da 10 giorni fa segnare più di duemila casi al giorno, e l’Abruzzo, che ha comunque già due province – quelle di Pescara e Chieti – in lockdown.
A rischio arancione sono invece la Calabria, il Friuli Venezia Giulia e il Veneto, con Lazio e Puglia sul limite. Di fatto, in due terzi dell’Italia saranno in vigore le restrizioni più dure. Senza contare che già molti governatori sono intervenuti con proprie ordinanze, dichiarando zone rosse o arancioni locali. Bologna e Modena saranno in lockdown nelle prossime ore, ha annunciato Bonaccini, mentre le province di Udine e Gorizia passeranno in arancione da venerdì per decisione del presidente Massimo Fedriga che ha disposto la didattica a distanza per tutti gli studenti delle medie, delle superiori e delle università”. Niente scuola in presenza anche per i ragazzi delle seconde e terze medie e delle superiori del Piemonte. “Abbiamo una situazione che ci dice che quotidianamente le cose stanno peggiorando – sottolinea il presidente Alberto Cirio – Dobbiamo essere pronti ad intervenire chirurgicamente dove necessario”.
Nella Sardegna bianca, invece, da lunedì chiunque vorrà entrare nell’isola dovrà sottoporsi a tampone rapido. Chiusure e interventi che, da soli, non bastano però a fermare la curva del virus. Servono i vaccini e serve che la campagna di massa possa decollare. E sia la riunione al Mise in cui sono state gettate le basi per la produzione del siero in Italia entro 4-8 mesi, sia l’incontro in programma venerdì tra il ministro per gli Affari regionali Mariastella Gelmini e le regioni, al quale parteciperanno il nuovo commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo e il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, vanno in questa direzione. “L’auspicio di tutti – ha sottolineato Bonaccini – è una svolta nelle forniture”.
Che però dipende dall’Ue e da quanto Bruxelles riuscirà a fare pressione sulle case farmaceutiche. E va letta in quest’ottica la conversazione tra il premier Mario Draghi e la presidente della Commissione Ursula von der Leyen con al centro proprio la necessità di un’accelerazione per quanto riguarda i vaccini. A Figliuolo e Curcio spetta invece far funzionare la macchina delle somministrazioni seguendo quello che è stato l’input dato dal premier Mario Draghi: centralizzare e uniformare la campagna vaccinale. La riunione di venerdì sarà dunque un primo confronto per individuare come uniformare i vari sistemi individuati dalle regioni ma anche per mettere sul tavolo possibili soluzioni: dall’utilizzo dei drive in della Difesa a quello dei 300mila volontari della protezione civile fino al coinvolgimento delle farmacie nelle somministrazioni. Alle Regioni verrà inoltre ribadita la necessità di accelerare le iniezioni con Astrazeneca – del milione e mezzo di dosi consegnate ne sono state somministrate 442mila – anche in vista del probabile via libera al modello inglese per questo farmaco, dunque niente più scorte visto che il richiamo è previsto 12 settimane dopo la prima iniezione.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: specializzandi a Bertolaso, sfruttamento manodopera
‘Retorica della guerra poteva essere compresa un anno fa’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non esitiamo quindi a definire il mese di ‘formazione’ nella campagna vaccinale anti SARS-CoV-2 per ciò che è: sfruttamento di manodopera a costo zero”: così in un comunicato le associazioni di specializzandi hanno criticato le parole di Guido Bertolaso, convinto che si debbano precettare gli specializzandi. Una posizione che ha confermato anche dopo questo comunicato congiunto spiegando che è previsto dalla legge.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non possiamo accettare – hanno spiegato – che la cattiva programmazione di questa campagna vaccinale continui a riflettersi sulla popolazione e sui Medici in Formazione Specialistica: se la retorica della guerra poteva essere compresa un anno fa, adesso ogni appello alla deontologia per colmare le lacune organizzative finisce per suonare come un palese ricatto. Queste parole vengono rivolte ad una categoria indifesa e troppo spesso dimenticata; non è venuto in mente a nessuno di riservare lo stesso trattamento agli altri Medici, nostri colleghi”.
“Vogliamo partecipare alla campagna vaccinale nel rispetto della dignità del nostro lavoro e tutelando la nostra formazione specialistica. Non sono negoziabili i requisiti minimi al di sotto dei quali si configura un vero e proprio sfruttamento: contrattualizzazione, volontarietà e partecipazione al di fuori dell’orario formativo” hanno scritto nella nota firmata da ANAAO Giovani Formazione, ASUP – Associazione degli Specializzandi di Perugia, Chi si cura di te?, CoSMEU – Coordinamento Specializzandi in Medicina d’Emergenza-Urgenza, Dipartimento medico, ER – Ex Rappresentanti in Prima Linea, FederSpecializzandi – Associazione Nazionale dei Medici in Formazione Specialistica, GMI – Giovani Medici per l’Italia, MeSLo – Medici Specializzandi Lombardia, SIGM – Segretariato Italiano Giovani Medici e Specializzazioni mediche – Associazione ALS.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ci aspettiamo una rettifica ufficiale delle affermazioni offensive e pretestuose del Commissario Bertolaso, affermazioni che non possono essere tollerate. La precettazione di una categoria non può essere usata come una minaccia, soprattutto se sono in atto contrattazioni volte a garantire parità di trattamento a quella categoria” hanno concluso.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Bianchi, si tornerà in classe ma un tesoro l’esperienza della Dad
Il ministro, 17 mila prove Invalsi effettuate in questi giorni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“In questo periodo le scuole non sono mai state chiuse: bisogna iniziare ad aggiungere, fare dei percorsi di sostegno dei singoli, non con tutti seduti al banco fino al 30 giugno ma con percorsi individuali. Gli insegnanti sono presenti fino al 30 giugno per tutte le attività della scuola.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di portare avanti questo lavoro, siamo solo a marzo, c’è tutto il tempo di verificare la perdita degli apprendimenti, i docenti stanno già facendo questo lavoro”. Così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi a Radio Rai 1. Nei primi giorni di partenza delle prove Invalsi, sono già state fatte 17 mila le valutazioni.
“Si tornerà a scuola – ha detto in un altro passaggio parlando di Dad – ragionando su quello che è avvenuto, non cancellando il passato ma ragionandoci su per avere una scuola e un mondo del lavoro più avanzato”. “Capisco voler fare i titoloni sulla Dad ma la scuola è presenza. In questo anno i nostri insegnanti hanno lavorato in situazioni difficilissime, va loro riconosciuto, è un patrimonio che non può essere disperso. Dopo si tornerà in presenza facendo tesoro delle esperienze, Bisogna allargare le nostre capacità”. “Bisogna usare tutti gli strumenti, avendo una visione dell’educazione. Questa idea di fare la lezione soli davanti al pc è stata superata, lo strumento può mettere in collegamento i ragazzi lontani tra loro. Bisogna allargare le nostre capacità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bagnoli:De Luca,serve grande progetto da portare in Recovery
Capiamo chi coinvolto, definiamo funzioni e tempi bonifiche
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
04 marzo 2021
12:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo riuscire a ricondurre Bagnoli e il progetto di trasformazione urbana come progetto chiave che la Campania propone al governo per il Recovery Plan.
La concretizzazione del progetto potrebbe cambiare il destino di un’intera comunità, anche per la ricaduta simbolica di rinascita”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca intervenendo al forum online organizzato dal Città della Scienza a otto anni dall’incendio dello Science Center.
“Città della Scienza – ha detto De Luca – sarebbe già morta e sepolta se la Regione non avesse deciso di stanziare tre milioni di euro l’anno, senza i quali si chiuderebbe. Da oggi in poi, però, tutto quello che si mette in piedi o ha i caratteri della sostenibilità e dell’efficienza, oppure diventa emergenza nell’emergenza. Città della Scienza può avere una grande funzione divulgativa, come ha fatto finora ma anche perché è un grande supporto di start up, imprese innovative, centri di ricerca, delle università, ma anche di promozione dell’associazionismo su teatro, musica, tutela dell’ambiente. Ma nel nuovo piano per Bagnoli non sono state definite in maniera chiara le funzioni da collocare in quell’area. L’urbanistica dà la veste ma la sostanza decide le funzioni da collocare nell’area. Possiamo ragionare su turismo, cultura, ricerca e impresa collegata con l’ambiente. Capiamo le forze che si sentono coinvolte in questo progetto, poi definiamo il disegno urbanistico e diamoci tempi per la bonifica e la soluzione problemi ambientali che sono dirimenti”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bagnoli:Carfagna,stop conflitti politici su bonifica e opere
Presto cabina regia per verifica bonifica e misure per procedere
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
04 marzo 2021
13:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le risorse ci sono, serve la collaborazione di tutti per non sprecarle e credo non possiamo più permetterci che conflitti politici e contenziosi rallentino l’opera di bonifica e la ricostruzione, non possiamo permetterci che Bagnoli e Città della Scienza rappresentino un’occasione persa a causa dell’incapacità di fare squadra per il bene del nostro territorio”. Lo ha detto il ministro per il Mezzogiorno Mara Carfagna, che sarà ora anche presidente del tavolo su Bagnoli, intervenendo al forum online organizzato da Città della Scienza otto anni dopo l’incendio che ha distrutto lo Science Center.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Tutte le istituzioni coinvolte – ha spiegato – hanno il dovere di collaborare per trovare rapidamente un’intesa condivisa sullo Science Center da ricostruire. Ho intenzione con questo spirito di convocare presto una cabina di regia per Bagnoli e in quella sede potremo verificare insieme lo stato della bonifica del sito e individuare le misure necessarie per procedere speditamente. Stiamo attraversando tutti una fase eccezionale e drammatica per la pandemia, il principale compito che questo governo si è dato è proprio quello di arginare gli effetti della pandemia e preparare la ripartenza, la ricostruzione, grazie anche alle risorse che ci arrivano dall’Ue. E’ un impegno enorme che investe il futuro del nostro paese e siamo tutti consapevoli che il sud rappresenta un tassello fondamentale. Sappiamo anche che né il Governo né l’Unione Europea possono fare tutto da soli se per prima la classe dirigente meridionale non compie uno sforzo straordinario di responsabilità ed efficienza. Io sono convinta che questo sia possibile, che Bagnoli possa rappresentare il nuovo fiore all’occhiello per il nostro paese e Città della Scienza possa rappresentare un elemento imprescindibile all’interno del quale ricostruire l’intera area. So che si tratta di un lavoro difficile, di un’impresa importante, ma so anche che abbiamo il dovere di lavorare per mantenere un impegno con i cittadini della Campania e di Napoli”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
M5s: Grillo, Conte onorerà impegno, orizzonte 2050
Scriverà progetto per futuro del Movimento. Draghi si giudica su quel che farà
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
15:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Un mese fa Giuseppe Conte ha detto ‘per il Movimento 5 Stelle ci sono e ci sarò’. E’ un impegno che ha preso pubblicamente e che intende onorare.
Gli è stato chiesto di scrivere insieme un progetto per il futuro del Movimento. Non parliamo di un futuro a breve termine ma dell’unico orizzonte che una forza politica moderna deve considerare: il 2050”. Così Beppe Grillo in un post.
“Dopo la caduta – davvero non necessaria – del governo di Giuseppe Conte – scrive ancora Grillo –  il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha proposto a tutti i partiti di partecipare a un governo di emergenza sanitaria, economica ed ecologica presieduto da Mario Draghi. La grande maggioranza della popolazione dichiara, secondo i sondaggi, di aver fiducia in Draghi. Una minoranza, invece, lo guarda con sospetto o addirittura avversione. Starà a lui e a noi 5 Stelle di dimostrare chi dovrà cambiare opinione su quello che egli farà. Non su quello che ha fatto”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Pd, in Puglia lo fa chi ha amici, malati aspettano
Segretario regionale, crimine vergognoso magistratura intervenga
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
04 marzo 2021
15:29
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Mi giungono voci di gravissime crepe nel piano vaccinale e in particolare di fatti gravissimi accaduti qui in Puglia”. Lo scrive su Fb il segretario del Pd Puglia, onorevole Marco Lacarra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Persone che non hanno alcun titolo per accedere ai vaccini anti-Covid-19 – rileva – riescono a farselo somministrare sfruttando conoscenze e favori, mentre persone con patologie gravi, malati oncologici, tanti anziani con seri problemi di salute aspettano il loro turno, nella terribile consapevolezza di un contagio che potrebbe costar loro la vita”. Per Lacarra questo è un “crimine vergognoso” e “la magistratura deve immediatamente intervenire”.
“Questa – prosegue Lacarra – è un’oscenità, un oltraggio ad ogni forma di senso civico e di rispetto verso chi versa in condizioni critiche, un insulto verso la dignità e un’offesa imperdonabile all’intera comunità. Chi crede oggi di essere furbo, domani dovrà pagare le conseguenze della sua viltà”.
“La magistratura – evidenzia – deve immediatamente intervenire su quanto sta accadendo, punire in maniera esemplare questi criminali e disporre l’immediata radiazione di ogni operatore sanitario che si rende partecipe di questi crimini”.
“La situazione è intollerabile – conclude – e non possiamo in nessuna maniera permettere che questa indecenza vada avanti nel silenzio e nell’indifferenza”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
M5s: Tribunale Cagliari sospende espulsione Carla Cuccu
“Condotte contriarie a Movimento indicate genericamente”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
04 marzo 2021
16:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale di Cagliari, ravvisando l’ illegittimità dell’espulsione dal M5S della consigliera regionale Carla Cuccu, ha disposto con decreto emesso nel pomeriggio di oggi, la sospensione dell’ efficacia del provvedimento, accogliendo l’istanza cautelare presentata dai suoi avvocati. Lo annunciano i legali di Carla Cuccu, Patrizio Rovelli e Lorenzo Borrè.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cuccu era stata espulsa venti giorni fa dal capo politico Vito Crimi con un provvedimento del Comitato di Garanzia che, rigettando il reclamo proposto dalla consigliera contro il provvedimento di sospensione, aveva aggravato la sanzione deliberando la sua espulsione. La decisione, spiega l’avvocato Borrè, era stata presa dagli organismi del M5s, ” richiamando genericamente condotte contrarie al movimento, senza però specificare in cosa queste consistessero e senza contestarle previamente all’incolpata, violando così, tra l’altro, i più elementari principi del diritto di difesa”.
Lo stesso tribunale aveva nei giorni scorsi nominato un curatore speciale del M5s perchè “rimasto privo di rappresentanza legale” in quanto il 17 febbraio scorso gli iscritti alla piattaforma Rousseau avevano votato per la modifica dello statuto del M5s, introducendo un Comitato direttivo di cinque membri al posto del Capo politico, con tutte le funzioni di rappresentanza legale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Regionali Puglia: Tar riduce seggi maggioranza, 27 non 29
Accolti ricorsi centrodestra , disposta redistribuzione seggi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
04 marzo 2021
17:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tar Puglia ha stabilito che alla maggioranza di centrosinistra in Consiglio regionale spettano 27 seggi e non 29. Accogliendo i ricorsi presentati dai candidati di centrodestra non eletti Vito De Palma (Forza Italia) e Antonio Paolo Scalera (La Puglia Domani), i giudici amministrativi hanno “annullato in parte gli atti impugnati”, ordinando “la correzione delle operazioni elettorali e dei conseguenti risultati, a partire dalla rettifica della cifra elettorale di riferimento per l’assegnazione del premio di maggioranza”.
I giudici hanno inoltre stabilito la redistribuzione dei seggi secondo le nuove proporzioni nel centrosinistra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cdm nomina Lamberto Giannini nuovo capo della Polizia
Per oltre 25 anni ha lavorato nell’Antiterrorismo. I complimenti della ministra Lamorgese e di Matteo Salvini
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
18:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio dei ministri ha nominato Lamberto Giannini nuovo capo della Polizia.
“Mi congratulo con il prefetto Lamberto Giannini che da oggi è il nuovo capo della Polizia – direttore generale della Pubblica sicurezza”. Così il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La nomina, ha aggiunto,”è stata deliberata dal cdm su proposta del ministro dell’Interno in virtù di un curriculum di eccellenza e di un apprezzamento sulle qualità personali e professionali condiviso a tutti i livelli istituzionali, che la rendono ancor di più solida garanzia per cittadini e forze di polizia”.
Il leader della Lega Matteo Salvini ha inviato un messaggio di complimenti e di buon lavoro al nuovo capo della Polizia, prefetto Lamberto Giannini.
Giannini, nato a Roma il 29 gennaio 1964, dopo la laurea in Giurisprudenza all’Università “La Sapienza” di Roma, è entrato nei ruoli della Polizia di Stato nel 1989 frequentando il 74° corso per Vice-Commissari presso l’Istituto Superiore di Polizia. Per oltre 25 anni ha operato come investigatore nel mondo dell’antiterrorismo, guidando, in ordine di tempo, la Digos della Questura di Roma, il Servizio Centrale Antiterrorismo e la Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, della quale è stato direttore dal 1 ottobre 2016 al 23 dicembre 2020. Dal 2 gennaio 2021 ricopriva l’incarico di capo della Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.
Come Capo della Polizia succede al Prefetto Franco Gabrielli con il quale ha lavorato, per molti anni, spalla a spalla durante importanti indagini contro il terrorismo interno ed internazionale.
Tra le più importanti operazioni portate a termine dal prefetto Giannini ricordiamo:  gli arresti dei terroristi appartenenti al gruppo della Nuove Brigate Rosse e che, tra la fine degli anni ’90 e gli inizi del 2000, con gli omicidi D’Antona, e Biagi e del poliziotto Emanuele Petri, avevano ripreso la lotta armata in Italia riportando alla mente i sanguinari anni di piombo;  lo smantellamento di una cellula neo-brigatista che aveva posto in essere un grave attentato dinamitardo contro militari italiani ed aveva in animo di effettuare un attacco contro il vertice G8 in programma alla Maddalena; l’arresto nel 2005 a Roma di uno dei terroristi che, nel luglio di quell’anno, aveva tentato di farsi esplodere, insieme ad altri complici, nella metropolitana di Londra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa in Iraq, una ‘carezza’ dopo anni di violenze
A Baghdad con volo covid-free. Pronte rigide misure di sicurezza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
FIUMICINO (ROMA)
05 marzo 2021
08:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa Francesco è in volo alla volta di Baghdad. L’aereo, un Airbus A330, è decollato alle 7.45 dall’aeroporto Leonardo Da Vinci di Roma.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Durante i quattro giorni di soggiorno in Iraq, saranno sette in totale i discorsi pronunciati da Bergoglio. Il suo rientro in Italia è previsto per lunedì 8 marzo, in tarda mattinata, all’aeroporto militare di Roma Ciampino.
“Nel momento in cui lascio Roma per recarmi in Iraq pellegrino di pace e di fraternità tra i popoli, mi è gradito rivolgere a lei signor Presidente il mio deferente saluto che accompagno con fervidi auspici di serenità e prosperità per il caro popolo italiano”. Lo dice Papa Francesco nel telegramma al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, mentre il pontefice lascia in volo l’Italia per il suo viaggio apostolico in Iraq.

Il Papa vola in Iraq per un viaggio storico che ha fortemente desiderato e che ora realizza sfidando pandemia e sicurezza. “Finalmente sarò tra voi. Desidero tanto incontrarvi, vedere i vostri volti, visitare la vostra terra, antica e straordinaria culla di civiltà”, ha detto in un videomessaggio al popolo iracheno a poche ore dalla partenza. Una visita all’insegna della pace e della speranza. Un viaggio pastorale ma anche politico. “Vengo come pellegrino penitente per implorare dal Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo – sono le parole del Pontefice -, per chiedere a Dio la consolazione dei cuori e la guarigione delle ferite”. Ai cristiani, che hanno sofferto in questa terra una dura persecuzione per mano dell’Isis il Papa dice che vuole portare loro “la carezza della Chiesa”. E nella terra di Abramo, il padre di tutte le religioni monoteiste, Bergoglio rilancia la via del dialogo: “In questi tempi duri di pandemia, aiutiamoci a rafforzare la fraternità, per edificare insieme un futuro di pace. Insieme, fratelli e sorelle di ogni tradizione religiosa. Da voi, millenni fa, Abramo incominciò il suo cammino. Oggi sta a noi continuarlo, con lo stesso spirito, percorrendo insieme le vie della pace!”. Il Papa ha lasciato Roma con un volo covid-free. “E’ stato applicato uno speciale protocollo sanitario”, assicurano da Alitalia, la compagnia che lo porterà a Baghdad. Sul posto a preoccupare invece non è solo la pandemia ma anche la sicurezza e per questo sono state messe a punto rigide misure. A garantire l’incolumità del Papa e delle persone che lo accompagnano sono le forze di sicurezza irachene, di concerto con la Gendarmeria vaticana. Quanto alla presenza di eventuali rafforzi da parte delle forze occidentali, presenti in Iraq, dal Vaticano fanno sapere che “la sicurezza è sempre nelle mani del Paese ospitante” che decide come organizzarla al meglio. Papa Francesco molto probabilmente si muoverà con un’auto blindata. C’è poi la pandemia e l’Iraq vive proprio in questi giorni il suo lockdown con la chiusura di tutti i luoghi pubblici, comprese le moschee. Centellinate le presenze agli eventi con il Papa; l’unico appuntamento con più persone, circa 10mila, si terrà nello stadio di Erbil, in Kurdistan, dove domenica 7 marzo il Papa celebrerà la Messa. Una “visita storica”: con queste parole il governo iracheno annuncia l’arrivo di Papa Francesco. Il presidente della Repubblica Barham Salih ha affermato che la visita contribuirà a rafforzare i valori di tolleranza e pace a livello globale, non solo in Iraq, aggiungendo che “il viaggio di Papa Francesco in Mesopotamia sarà un messaggio di pace per gli iracheni di tutte le religioni e contribuirà ad affermare i nostri valori comuni di giustizia e dignità”. Il Primo Ministro Mustafa Al-Kadhimi ha affermato che la visita del Papa contribuirà a consolidare la stabilità e aiuterà a promuovere uno spirito di fratellanza in Iraq e in tutta la regione; “il mondo intero apprezza la dedizione di Sua Santità per i valori della pace, della dignità e per porre fine ai conflitti”, sottolinea il governo di Baghdad.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale! TUTTE MA PROPRIO TUTTE LE NOTIZIE DI TECNOLOGIA APPROFONDITE AGGIORNATE E DETTAGLIATE! INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 19 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:07 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

ALLE 15:09 DI GIOVEDì 04 MARZO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Twitter segnalerà chi scrive fake news sui vaccini Covid
Dopo cinque ammonimenti, l’account sarà sospeso definitivamente
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
01:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter inizierà a etichettare tweet fuorvianti sui vaccini Covid-19 e sugli utenti che si ostinano a diffondere informazioni distorte. Il servizio di messaggistica ha introdotto una sorta di “ammonizione” che gradualmente si trasformerà in un divieto permanente dopo il quinto tweet ritenuto non fondato.
“Riteniamo che il sistema di ammonizione contribuirà a educare il pubblico sulle nostre politiche e ridurre ulteriormente la diffusione di informazioni potenzialmente dannose e fuorvianti su Twitter”, ha affermato la società in un post sul blog.
Gli utenti di Twitter riceveranno una notifica quando un tweet viene etichettato come fuorviante o deve essere rimosso per aver infranto le regole della piattaforma. Il secondo e il terzo avvertimento comporteranno il blocco dell’account per 12 ore. Con una quarta violazione, l’account verrà bloccato per sette giorni. Al quinto tweet, la sospensione sarà definitiva.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TikTok, nasce il Safety Advisory Council per l’Europa
Vi fanno parte personalità europee mondo accademico e società
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
12:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Novità in tema sicurezza per TikTok.
Annuncia l’istituzione del Safety Advisory Council per l’Europa che riunisce personalità europee di rilievo del mondo accademico e della società.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Ogni membro condividerà la propria visione sulle policy della piattaforma e le regole per la moderazione dei contenuti così da sviluppare linee guida lungimiranti e innovative, sia a livello globale che regionale – spiega la società in una nota – Le nove figure coinvolte, che andranno ad arricchirsi con nuovi membri provenienti da Paesi diversi e con competenze differenziate con il sorgere di nuove esigenze, forniranno le loro competenze affiancando i diversi team di lavoro”.
Tra i nove membri del board ci sono, tra gli altri, Ethel Quayle, Professore di Psicologia Clinica Forense presso la School of Health in Social Science dell’Università di Edimburgo e direttore del progetto Copine, nato per contrastare le reti di pedofili. Ma anche Judy Korn, Ceo dell’organizzazione tedesca Violence Prevention Network, una rete di oltre 100 esperti nella de-radicalizzazione e riabilitazione di persone plagiate da ideologie estremiste violente; e Satu Raappana, Executive Director del Dipartimento di Salute Mentale presso la Finnish Association for Mental Health, esperto nell’applicare le nuove tecnologie per affrontare le problematiche mentali presenti nella società digitale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da cyberattacchi danni due volte Pil Italia, vaccini nel mirino
Rapporto Clusit, il 10% ha usato Covid-19 come esca
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020, anno della pandemia, si registra il record negativo degli attacchi informatici: a livello mondiale sono stati 1.871 quelli gravi di dominio pubblico, il 12% in più rispetto al 2019. I danni globali valgono due volte il Pil italiano.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 10% dei cyberattacchi ha sfruttato il tema Covid-19, nel mirino anche lo sviluppo dei vaccini. Sono i dati contenuti nel Rapporto di Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica. Secondo gli autori, in media si tratta di 156 attacchi gravi al mese, il valore più elevato mai registrato ad oggi, con il primato negativo di dicembre, in cui ne sono stati rilevati ben 200.
Secondo il Clusit, nel 2020 il cybercrime – cioè gli attacchi per estorcere denaro – è stato la causa dell’81% degli attacchi gravi a livello globale. Le attività di cyber-spionaggio costituiscono il 14% del totale con molte di queste attività correlate alle elezioni Usa, ma anche ai danni di enti di ricerca ed aziende coinvolte nello sviluppo dei vaccini contro il Covid-19. Proprio la pandemia ha caratterizzato il 2020 per andamento, modalità e distribuzione degli attacchi: il 10% di questi è stato a tema Covid-19 con i cybercriminali che hanno sfruttato la situazione.
Nello specifico nel settore della Sanità, il 55% degli attacchi a tema coronavirus è stato perpetrato a scopo di cybercrime, con finalità di spionaggio e guerra di informazioni nel 45% dei casi. Gli attacchi sono stati messi a segno prevalentemente usando virus malevoli (malware nel 42% dei casi), tra i quali spiccano i cosiddetti ransomware – limitano l’accesso ai dati contenuti sul dispositivo infettato, richiedendo un riscatto – utilizzati in quasi un terzo degli attacchi (29%). I cybercriminali hanno colpito nel 47% dei casi negli Stati Uniti; nel 22% dei casi in località multiple, a dimostrazione della capacità di colpire in maniera diffusa bersagli geograficamente distanti e organizzazioni multinazionali. “I dati ci mostrano ancora una volta che l’accelerazione continua del cybercrime ha un impatto sempre più elevato sulla nostra società”, afferma Gabriele Faggioli, presidente di Clusit. “La crescita straordinaria delle minacce cyber, in particolare nell’ultimo quadriennio, ha colto alla sprovvista tutti gli stakeholders della nostra civiltà digitale e rappresenta ormai a livello globale una ‘tassa’ sull’uso dell’Ict che arriva a duplicare il valore del Pil italiano stimato nel 2020, considerando le perdite economiche dirette e quelle indirette dovute al furto di proprietà intellettuale”, aggiunge Andrea Zapparoli Manzoni, co-autore dell’analisi Clusit.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Apple ha riaperto tutti gli store fisici negli Usa
Sono 270, è la prima volta da circa un anno
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
A distanza di un anno dallo scoppio della pandemia da Covid-19, Apple ha ufficialmente riaperto tutti i negozi negli Stati Uniti, a dimostrazione che la campagna vaccinale nel paese sta procedendo e da’ fiducia nella ripresa.
Negli Usa sono 270 gli Apple Store, durante il primo lockdown, a partire dal 13 marzo 2020, hanno tutti chiuso a singhiozzo per far fronte all’emergenza sanitaria, come fa presente il sito 9to5Mac. Ora, dopo quasi un anno, i clienti della mela morsicata potranno tornare a visionare i prodotti e recarsi in negozio per assistenza o altri richieste.
Sono comunque state prese misure di sicurezza: oltre a mascherine, misurazione della temperatura e distanziamento sociale, molti store soprattutto quelli nelle aree più densamente popolate richiedono la prenotazione online.
Una progressiva riapertura ha avuto inizio dall’11 maggio 2020, ma i contagi identificati in alcuni degli Apple Store hanno costretto molti di questi a chiudere e riaprire più volte fino a oggi. La riapertura, in alcuni casi, è stata rallentata anche da saccheggi e atti vandalici dovuti ad alcune sommosse durante i giorni delle elezioni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google spinge su ambiente, meno impatto per aziende e città
Pubblica ‘2020 Environmental Report’, entro 2030 carbon free
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ridurre a zero le emissioni di carbonio, sostenere l’economia con i bond ‘verdi’ e supportare aziende e città in un percorso di riduzione dell’impatto ambientale. Sono i tre pilastri che hanno guidato l’operato di Google nell’ultimo anno come si evince dal ‘2020 Environmental Report’, che racchiude l’impegno del colosso americano nello spingere lo sviluppo tecnologico e l’innovazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo agli inizi del nostro piano – spiega Big G in una nota – ecco perché pensiamo a costruire prima solide fondamenta con una serie di obiettivi audaci e concreti”.
Ad oggi, Google produce, tramite energia rinnovabile, il 100% del suo consumo di elettricità, raggiungendo lo status di carbon neutral per le operazioni a livello globale. Il prossimo passo è divenire ‘carbon free’, come annunciato già a settembre, entro il 2030, per operare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con energia priva di emissioni di anidride carbonica.
Prima di tale termine gli investimenti in energie rinnovabili permetteranno di aiutare 1 miliardo di persone a vivere con maggiore attenzione all’ambiente, ad esempio attraverso gli spostamenti con mezzi elettrici, e 500 città a fare scelte sostenibili nei processi di rimodulazione urbana, sociale ed economica. Peraltro, la stessa Google aveva già emesso 5,75 miliardi di dollari in obbligazioni ‘verdi’, i cui proventi finanzieranno progetti in corso e futuri, ambientalmente e socialmente responsabili. Ciò le ha permesso di guadagnarsi, per il settimo anno consecutivo, un grado ‘A’ nella lista di CDP sul cambiamento climatico, un’organizzazione che aiuta le aziende e le città a divulgare il proprio impatto ambientale.
In parallelo, Big G sta sperimentando negli Usa e in Danimarca un nuovo approccio per verificare quanta energia pulita viene esattamente utilizzata nei suoi data center. Partendo dal concetto di T-EAC (Time-based Energy Attribute Certificates), il sistema segue un’analisi oraria e non più solo mensile o annuale, così da restituire metriche più precise e indirizzare al meglio le risorse a disposizione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sul rover Perseverance c’è un chip Apple di 23 anni fa
E’ il PowerPC dei Mac colorati, modificato per alte temperature
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:37
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel cuore di Perseverance, il rover Nasa che il 18 febbraio ha raggiunto il suolo marziano, batte un vecchio chip che Apple ha usato 23 anni fa per un suo iconico computer. Secondo il sito New Scientist, infatti, Perseverance è alimentato da un processore PowerPC 750, utilizzato nell’originale iMac G3 del 1998 di Apple, il computer colorato e trasparente che ha segnato la rinascita della Mela morsicata.
Nel veicolo atterrato su Marte c’è però una variante di questo chip, riprogettato per resistere a temperature più alte, comprese tra -55 e 125 gradi Celsius (-67 e 257 gradi Fahrenheit), a urti e sollecitazioni estreme.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Modifiche che comportano un aumento dei costi di produzione di oltre 200.000 dollari sul prezzo del singolo processore. “Rispetto al Core i5 Intel del computer Apple, è molto più lento. Ma qui non parliamo di velocità, quanto piuttosto di robustezza e affidabilità. Dobbiamo assicurarci che funzioni per sempre”, ha spiegato il deputy manager Nasa Matt Lemke”.
Il processore PowerPC 750 oggi è vetusto e meno potente di qualunque processore da smartphone, ma più di 20 anni fa era un autentico concentrato di tecnologia, ben più avanti della concorrenza. Era l’architettura su cui si poggiavano i Mac prima dell’avvento dei processori Intel. Ora invece, l’azienda di Cupertino si trova alla sua terza transizione poichè sta abbandondonando Intel per abbracciare Arm. Secondo recenti indiscrezioni, tra l’altro, la generazione di iMac potrebbe rappresentare un ritorno al passato: Apple starebbe infatti pensando a scocche colorate per i prossimi Mac Pro.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom: boom ricavi 2020 a 2,65 miliardi, crescita continuerà
Prevede che ricavi 2021 salgano di un ulteriore 41%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom ha chiuso il quarto trimestre con ricavi in aumento del 369% a 882,5 milioni di dollari. L’utile è salito a 260 milioni di dollari dai 15,3 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.
La società ha archiviato l’esercizio fiscale 2020 con ricavi più che quadruplicati a 2,65 miliardi. E la crescita dovrebbe continuare: Zoom prevede infatti che i ricavi quest’anno salgano di un ulteriore 41%, con il primo trimestre in cui dovrebbero attestarsi fra i 900 e i 905 milioni di dollari.
“Il quarto trimestre ha segnato un finale solido in un anno senza precedenti per Zoom”, afferma l’amministratore delegato di Zoom Eric Yuan. La società ha sperimentato forti tassi di crescita grazie alla pandemia, che ha costretto a lavorare da remoto miliardi di persone nel mondo. Secondo Yuan il fenomeno del lavoro da remoto continuerà e Zoom si sta adattando. “Non siamo più solo una società di videoconferenze”, spiega Yuan precisando che Zoom si sta evolvendo in una piattaforma che offre anche altri servizi, dai webinar alle chat.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft svela Mesh, riunioni del futuro con gli ologrammi
L’app arriverà su HoloLens, dispositivi VR, smartphone e tablet
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Abilitare nuove forme di comunicazione personali e professionali, per far fronte alle restrizioni della pandemia e all’espansione dello smart working. Microsoft svela Mesh, una piattaforma che riproduce i partecipanti di una conversazione come fossero ologrammi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La tecnologia, presentata durante la prima giornata di Ignite 2021, conferenza che il colosso americano dedicata a sviluppatori ed esperti, è già disponibile per HoloLens 2, i visori di realtà mista di Microsoft, e arriverà nel corso dei prossimi mesi su altri dispositivi di realtà virtuale così come smartphone iOS e Android, tablet e computer:

  “La volontà è permettere alle persone di sentirsi vicine anche quando si trovano in continenti diversi, dando la possibilità di interagire con contenuti 3D o con i propri interlocutori attraverso app abilitate su qualsiasi piattaforma o dispositivo – spiega Microsoft – Mesh verrà integrata con Teams e Dynamics 365 e nuove esperienze verranno abilitate dall’ecosistema di partner”.
In un primo momento, i partecipanti a Mesh verranno riprodotti come avatar ma al crescere della community si avrà quello che la compagnia definisce un vero e proprio teletrasporto delle proprie sembianze. A quel punto chiunque abbia l’app, potrà interagire con gli altri in forma 3D, seppur con una resa immersiva migliore tramite l’uso di HoloLens 2 e visori VR. “Microsoft Mesh collega il mondo fisico e digitale, permettendoci di trascendere i confini tradizionali di spazio e tempo” ha affermato una versione olografica di Alex Kipman, Technical Fellow di Microsoft a Ignite. “Questo è stato il sogno della realtà mista fin dall’inizio. Puoi davvero sentirti assieme agli altri anche quando non sei fisicamente con loro”.
Nel merito di Teams, Microsoft ha annunciato alcuni miglioramenti alla sua soluzione di collaborazione, tra cui diverse modalità di visualizzazione dei contenuti condivisi e maggiore sicurezza per i dati scambiati durante le riunioni, tra flussi video, audio e file. Sulla stessa falsariga, gli aggiornamenti di Azure e Microsoft 365, che aumentano la protezione delle identità degli utenti.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Uber: pm Milano, revocare da subito commissariamento
Amministratori giudiziari, eliminato caporalato
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il pm di Milano Paolo Storari ha chiesto la revoca immediata dell’amministrazione giudiziaria che era stata disposta nei confronti di Uber Italy a fine maggio del 2020. La richiesta si basa sulla relazione positiva degli amministratori giudiziari, dopo il commissariamento per caporalato sui rider.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Sezione misure di prevenzione del Tribunale milanese deciderà nei prossimi giorni. Il termine per la decisione è di 15 giorni.
Uber Eats Italy si è dimostrata “sensibile ed efficiente” nell’eliminare ogni forma di sfruttamento e caporalato e c’è stato un “progresso culturale da parte della società sia per il miglioramento della sua organizzazione sia nell’ambito dei rapporti coi rider per la loro tutela e sicurezza”. Lo hanno spiegato gli amministratori giudiziari illustrando la loro relazione davanti alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano, che a fine maggio 2020 ha disposto il commissariamento per caporalato. Dalla relazione è emerso che le “tariffe” applicate rispettano il contratto nazionale e sono anche migliorative.
“La relazione odierna dell’Amministratore Giudiziario conferma gli ottimi risultati ottenuti fino ad ora e che stiamo procedendo nella giusta direzione. Continueremo a collaborare con le autorità per far sì che Uber sia sempre un passo avanti in termini di conformità ai più elevati standard nel settore del food delivery in Italia”. Lo spiega Uber Italia in una nota nella quale ricorda anche che “a fronte della relazione dell’amministratore giudiziario, il pm e la società hanno concordemente richiesto la revoca anticipata della misura”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino: algoritmo individua per nome chi ha priorità
Bicocca, risultato a Ministero Salute. Già recepito da Lombardia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un algoritmo sviluppato dagli statistici dell’Università Milano Bicocca individua per nome e cognome le persone dai 18 ai 79 anni che hanno la priorità al vaccino in base al loro profilo clinico. L’indice di fragilità è stato calcolato incrociando le informazioni della Banca dati assistiti delle regioni con i flussi di sorveglianza dei tamponi, dei ricoveri e dei decessi per Covid nella prima ondata e nella seconda.
L’applicazione di questo sistema – spiegano i ricercatori – consente di evitare centinaia di intubazioni e decessi. L’algoritmo, adottato dalla Lombardia, verrà comunicato al Ministero della Salute.
Per lo studio sono stati usati i dati di cinque regioni, Lombardia, Valle d’Aosta, Marche, Puglia e Sicilia, per un totale di circa 16 milioni di persone, un quarto della popolazione italiana. L’algoritmo, proposto e sviluppato da Gianni Corrao, professore di Statistica medica di Milano Bicocca, ha identificato le 23 condizioni patologiche che, oltre all’età e al genere, sono risultate indicative del rischio clinico.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter anticipa Clubhouse, su Android arriva l’audio
Dopo iOS testa anche su questa piattaforma l’app Spaces
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter prende in contropiede Clubhouse, il social del momento. Porta la chat audio su Android, piattaforma dove Clubhouse non è ancora sbarcata.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il lancio in fase di test avvenuto a dicembre 2020, Spaces – questo è il nome della nuova funzione di Twitter – era infatti accessibili esclusivamente ad alcuni utenti dotati del sistema operativo degli iPhone, iOS. Ora il social dei cinguettii ha iniziato a testare l’app anche su Android, anche qui si accede per invito.
Con un tweet dal profilo ufficiale di Spaces, Twitter ha fatto sapere agli utenti Android che potranno iniziare a partecipare alle conversazioni audio; a differenza di Clubhouse però gli iscritti non potranno creare la loro ‘stanza’ per le chat vocali dal vivo. Gli Audio Spaces saranno inseriti in un progetto che permetterà agli utenti di Twitter di monetizzare con i loro contenuti.
Da quando Clubhouse ha iniziato a diventare popolare, a gennaio, grazie anche allo sbarco di personalità come Elon Musk e Mark Zuckerberg, molte piattaforme stanno studiando modalità audio da inserire nel loro flusso di notizie. Oltre a Twitter, secondo una indiscrezione del New York Times di qualche giorno fa, anche Facebook starebbe lavorando ad una funzione audio. E Instagram, sempre di proprietà di Facebook, ha inserito da qualche ora la possibilità di fare delle dirette allargando i partecipanti a quattro, con la facoltà di aprire ‘Stanze’ di discussione, termine già adottato, appunto, da Clubhouse.   ANDROID

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Google: stop a vendita pubblicità su base navigazione del web
Wsj, cita timori privacy, non userà tecnologie di tracking
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:21
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google smetterà di vendere le inserzioni pubblicitarie sulla base della navigazione degli utenti sui vari siti, in quella che è considerata una mossa in grado di affrettare la rivoluzione nell’industria della pubblicità digitale. Alphabet, riporta il Wall Street Journal, non userà più e non investirà più in tecnologie di tracking che identificano gli utenti del web mentre si muovono da un sito all’altro.
Si tratta di tecnologie che si sono attirate crescenti critiche per motivi di privacy e nel mirino delle autorità.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Se la pubblicità digitale non si evolve per affrontare i crescenti timori della gente sulla privacy e sull’uso dell’identità personale si rischia il futuro” di un internet libero e aperto, afferma Google.
“Mantenere un internet aperto e accessibile a tutti richiede a tutti noi uno sforzo in più per proteggere la privacy e ciò significa porre fine non solo ai cookie di terze parti, ma anche a qualsiasi tecnologia utilizzata per tracciare le singole persone mentre navigano sul web”, afferma David Temkin, direttore del Product Management, Ads privacy and Trust di Google, in un post sul blog di Mountain View.
“Lo scorso anno Chrome ha annunciato la sua intenzione di rimuovere il supporto per i cookie di terze parti, dedicandosi all’iniziativa Privacy Sandbox e lavorando con tutto il settore per creare innovazioni che proteggano la privacy delle persone, pur continuando a fornire risultati per inserzionisti e publisher – aggiunge Temkin -. Nonostante questo, spesso ci viene chiesto se Google si unirà ad altri attori che intendono sostituire i cookie di terze parti con identificatori alternativi a livello di utente nel settore della tecnologia pubblicitaria. Oggi vogliamo chiarire che una volta eliminati gradualmente i cookie di terze parti, non creeremo identificatori alternativi per monitorare le persone mentre navigano su Internet, né li useremo nei nostri prodotti”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp sfida Zoom, videochiamate anche da computer
Per ora a due, in futuro funzione per i gruppi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp sfida Zoom e Skype, rende disponibili le chiamate e le videochiamate anche sulla versione dell’app per i computer, in un periodo in cui lo smart working ha avuto un boom per la pandemia del Covid-19. La funzione è attiva per le conversazioni a due, in futuro sarà estesa ai gruppi.
“Nell’ultimo anno abbiamo assistito ad un forte incremento delle chiamate su WhatsApp spesso anche per lunghe conversazioni – spiega la società in un post ufficiale – Lo scorso 31 dicembre abbiamo registrato il record del maggior numero di chiamate effettuate in un giorno con 1,4 miliardi di chiamate vocali e videochiamate.
P
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal momento che molte persone sono ancora lontane dai propri cari e in tanti si stanno adeguando alle nuove modalità di lavoro da remoto, vogliamo che le conversazioni su WhatsApp assomiglino il più possibile alle conversazioni di persona, a prescindere dal dispositivo utilizzato o dal luogo del pianeta in cui ci si trova”.
Le chiamate desktop sono state progettate in modo che funzionino sia con l’orientamento verticale sia con quello orizzontale. Per ora sono disponibili sulla versione desktop dell’applicazione in modalità ‘one-to-one’, cioè tra due persone. “In futuro – spiega WhatsApp – estenderemo questa funzionalità anche alle videochiamate e chiamate vocali di gruppo”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Xiaomi presenta i Redmi Note 10, foto di qualità e autonomia
Sono quattro le versioni: Redmi Note 10 Pro, 10S, 10 e 10 5G
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Xiaomi ha svelato i quattro esemplari della sua nuova famiglia di smartphone, chiamata Redmi Note 10. Redmi Note 10 Pro, Redmi Note 10S, Redmi Note 10 e Redmi Note 10 5G si distinguono per grandezza dello schermo e potenza sotto la scocca ma tutti condividono un parco fotografico di livello e un’autonomia oltre la media.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Note 10 Pro ha dalla sua un sensore principale da 108 MP, con un algoritmo RAW che promette di catturare foto dettagliate anche di notte. Lo schermo è da 6,67 pollici e ha un refresh rate da 120 Hz (finora presente solo su una manciata di concorrenti). La batteria poggia su un modulo da 5.020 mAh e si ricarica a 33 W.
Il Redmi Note 10S ha un display da 6,43 pollici e sensore di impronte digitali Arc. Completa la dotazione una fotocamera quadrupla, con sensore principale da 64 MP e batteria da 5.000 mAh. La stessa diagonale del pannello la ritroviamo sul Note 10, così come la batteria, mentre a differenziare i due è un obiettivo da 48 MP. Il Redmi Note 10 5G, con supporto allo standard di connessione di nuova generazione, monta un display da 6,5 pollici, obiettivo principale da 48 MP, sensore di impronte digitali laterale e batteria da 5.000 mAh.
Curiosamente, laddove il mercato mobile ha oramai abbandonato da tempo il jack audio da 3,5 mm, Xiaomi ha deciso di integrarlo ancora nella serie, così da dare la possibilità agli utenti di utilizzare gli auricolari proprietari o le cuffie con cavo preferite. Tre le configurazioni di memoria di Note 10 Pro e Note 10S: 6 GB + 64 GB, 6 GB + 128 GB, 8 GB + 128 GB e altrettante per Note 10 e Note 10 5G: 4 GB + 64 GB, 4 GB + 128 GB, 6 GB + 128 GB. Prezzi e disponibilità di ognuno verranno comunicati più in avanti, in concomitanza con la disponibilità in Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook segue Google, in Usa tornano gli annunci politici
Sospesi durante la campagna elettorale del 3 novembre scorso
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook segue Google. A partire da oggi la piattaforma, che insieme alla società di Mountain View domina la pubblicità digitale, permetterà nuovamente negli Stati Uniti la sponsorizzazione di contenuti politici, dopo la stretta su questo tipo di post messa in campo a ridosso delle elezioni presidenziali statunitensi del 3 novembre 2020.
Il social network fondato da Mark Zuckerberg, così come Google, avevano deciso di fermare le pubblicità politiche dopo la chiusura dei seggi, nelle ore in cui online già iniziavano a circolare notizie su presunti brogli elettorali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google ha riammesso le sponsorizzazioni il 10 dicembre, Facebook invece ha mantenuto il divieto fino ad ora.
“Abbiamo messo in atto questo divieto temporaneo dopo le elezioni per evitare confusione o abusi – spiega la società in un post – A differenza di altre piattaforme richiediamo autorizzazione e trasparenza non solo per gli annunci politici ed elettorali, ma anche per gli annunci di questioni sociali, i nostri sistemi non fanno distinzione tra queste categorie”.
Facebook fa notare che gli annunci di questioni politiche e sociali richiedono verifica e dichiarazioni di non responsabilità che spieghino che i messaggi sono “pagati da” una persona o un gruppo specifico. Conserverà anche i messaggi nella sua libreria di annunci per consentire ai ricercatori e ad altri soggetti interessati di visualizzarli.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Digitale: ricerca, Italia 25/a in Europa per parità genere
Ricerca Bocconi, Plan International e UniCredit Foundation
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è al venticinquesimo posto tra 28 paesi europei per parità di genere digitale, ben 12 posizioni sotto la media europea e davanti soltanto a Grecia, Romania e Bulgaria. E’ quanto emerge dallo studio “Il divario digitale di genere”, realizzato da Università Bocconi e Plan International con il supporto di UniCredit Foundation, la fondazione d’impresa del Gruppo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nelle professioni legate al cloud computing sono uomini l’83% dei lavoratori, nell’ingegneria l’81% e nel data engeneering il 69%.
Ciò benché sia gli uomini che, soprattutto, le donne percepiscano la tecnologia come un’opportunità. Il divario digitale di genere non è solo una “violazione del diritto delle ragazze e delle donne all’informazione, alla partecipazione e all’empowerment economico attraverso le tecnologie, ma anche un’opportunità persa per sviluppare il potenziale delle donne e delle ragazze nel mondo del digitale”, afferma Concha López, ceo della Ong Plan International Italia. “Siamo lieti di aver sostenuto questa ricerca realizzata da Plan International Italia e dall’Università Bocconi perché ne condividiamo gli obiettivi”, afferma Roberta Marracino, Responsabile Esg Strategy & Impact Banking UniCredit. Lo scollamento tra una percezione positiva nei confronti della tecnologia e la tendenza che porta le “ragazze ad essere cinque volte meno propense dei ragazzi a intraprendere una carriera in ambito tecnologico inizia in famiglia, dove culturalmente è sottovalutata la capacità delle ragazze in ambito scientifico, e continua a scuola”, spiega Paola Profeta, direttrice dell’Axa Research Lab on Gender Equality dell’Università Bocconi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Miliardario giapponese offre 8 posti per viaggio sulla Luna
Nella missione SpaceX del 2023. Le spese saranno a suo carico
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
03 marzo 2021
14:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dimostrare di essere curiosi e sicuri di poter contribuire “a livello artistico” durante il primo viaggio attorno alla Luna. E’ l’offerta del miliardario giapponese Yusaku Maezawa, alla ricerca di 8 persone da trasportare in sua compagnia a bordo del razzo Starship nella missione SpaceX del 2023.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di un’evoluzione del progetto annunciato nel settembre 2018 insieme al fondatore Elon Musk, consentendo a un totale allargato di 10-12 persone di volare su un’orbita lunare.
Il viaggio sarà pagato interamente dal 45enne Maezawa – che ha un patrimonio personale di 1,9 miliardi di dollari, accumulati dopo aver fondato il sito di moda online Zozotown, prima di venderlo al sito Yahoo! nel 2019.
Nei due video caricati su internet il miliardario giapponese ha spiegato che il viaggio durerà un totale di sei giorni e le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 14 marzo. Nello stesso video Elon Musk, amministratore delegato di SpaceX, ha detto che la sua astronave avrà raggiunto l’orbita lunare già diverse volte prima della missione di Maezawa nel 2023, aggiungendo di essere fiducioso sui miglioramenti dei parametri di sicurezza del turismo nello spazio. Un’iniezione di fiducia necessaria dopo le ultime incerte sperimentazioni. Il test di dicembre del prototipo di SpaceX nella base di Boca Chica in Texas, ha visto un’esplosione del razzo Starship durante l’atterraggio, causandone la distruzione. A inizio febbraio è invece fallito il test del prototipo di Starship Sn9, il sistema di lancio progettato in vista dei viaggi verso Marte.
In quella occasione, dopo essere partito regolarmente il volo è terminato in una spettacolare esplosione quando il razzo non è riuscito a rallentare abbastanza all’atterraggio. L’obiettivo dichiarato di Musk è quello di realizzare una navetta per trasformare in realtà il sogno di voli spaziali a scopo turistico, con la possibilità di avviare viaggi intercontinentali da un capo all’altro della Terra e per future perlustrazioni intorno alla Luna.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom: boom ricavi 2020 a 2,65 miliardi, crescita continuerà
Titolo avanza a Wall Street, rialzo del 4%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
17:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom ha chiuso il quarto trimestre con ricavi in aumento del 369% a 882,5 milioni di dollari. L’utile è salito a 260 milioni di dollari dai 15,3 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.
La società ha archiviato l’esercizio fiscale 2020 con ricavi più che quadruplicati a 2,65 miliardi. E la crescita dovrebbe continuare: Zoom prevede infatti che i ricavi quest’anno salgano di un ulteriore 41%, con il primo trimestre in cui dovrebbero attestarsi fra i 900 e i 905 milioni di dollari.
“Il quarto trimestre ha segnato un finale solido in un anno senza precedenti per Zoom”, afferma l’amministratore delegato di Zoom Eric Yuan. La società ha sperimentato forti tassi di crescita grazie alla pandemia, che ha costretto a lavorare da remoto miliardi di persone nel mondo. Secondo Yuan il fenomeno del lavoro da remoto continuerà e Zoom si sta adattando. “Non siamo più solo una società di videoconferenze”, spiega Yuan precisando che Zoom si sta evolvendo in una piattaforma che offre anche altri servizi, dai webinar alle chat.
I risultati sono stati accolti positivamente a Wall Street dove il titolo avanza del 4%.   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Cina lancerà satellite per monitorare CO2 con sistema LiDAR
E’ il primo al mondo a usare questa tecnologia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:03
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha in programma di lanciare un nuovo satellite dotato di un sistema LiDAR (Light Detection and Ranging) per monitorare il livello di CO2 nell’atmosfera. L’annuncio arriva dal meteorologo Zhang Xingying, ricercatore esperto del National Satellite Meteorological Center cinese nel corso di un’intervista concessa a Xinhua.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta, ha rivelato Zhang, del primo satellite al mondo a rilevare attivamente la CO2 attraverso la tecnologia LiDAR e sarà pronto per il lancio a luglio.
Dal 2016, ha ricordato il ricercatore, la Cina ha già messo in orbita tre satelliti per il monitoraggio e lo studio della CO2, tutti dotati di tecnologia di telerilevamento ottico passivo.
“La messa in orbita dei satelliti andrà a vantaggio non solo della Cina ma del mondo intero in quanto fornirà supporto tecnologico per la tutela del nostro pianeta natale”, ha sottolineato Zhang.
Una costellazione di satelliti meteorologici per il monitoraggio della CO2 dovrebbe essere costruita durante il 14/mo Piano quinquennale cinese (2021-2025) nel quadro degli sforzi profusi da Pechino per raggiungere il picco delle emissioni di anidride carbonica prima del 2030 e conseguire la cosiddetta “carbon neutrality” entro il 2060.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
New York sperimenta il pass Covid, si basa sulla blockchain
Insieme a Ibm, test al Madison Square Garden e Barclays Center
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo stato di New York ha iniziato a testare il pass Covid-19, partendo dal Madison Square Garden e dal Barclays Center. Il pass, basato sulla tecnologia blockchain, è progettato per dare ai residenti della Grande Mela la possibilità di dimostrare di aver fatto la vaccinazione o di avere un risultato negativo al test.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
È una iniziativa dello stato di New York insieme alla società tecnologica Ibm ed è stata annunciata sul sito ufficiale governativo.
Il programma pilota è stato avviato durante lo scorso fine settimana: il pass chiamato ‘Excelsior Pass’, è servito ad un gruppo di persone ad ottenere l’accesso alla partita di basket dei Brooklyn Nets al Barclays Center. Nei giorni successivi, un gruppo di volontari lo ha usato per ottenere l’accesso alla partita di hockey dei New York Rangers al Madison Square Garden.
“L’Excelsior Pass giocherà un ruolo fondamentale per accelerare la riapertura delle attività e per portarci un passo avanti verso il raggiungimento di una nuova normalità”, ha affermato il governatore di New York, Andrew Cuomo.
L’app si basa sull’applicazione Digital Health Pass di Ibm lanciata a ottobre. Utilizza la blockchain, stesso sistema usato per la ‘fabbricazione’ dei Bitcoin, per preservare la privacy e consentire alle persone di archiviare, gestire e condividere il proprio stato di salute dai dispositivi mobili. Gli utenti possono stampare il proprio pass o memorizzarlo sui propri smartphone. Ogni pass ha un codice QR, che viene scansionato nei luoghi in cui si accede. L’app Ibm ha un’architettura aperta che potrebbe consentire ad altri stati e organizzazioni di adottarla.

Piemonte tutte le notizie in tempo reale! Tutto sulla Regione Piemonte è qui in un click! LEGGILO!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 44 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:34 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

ALLE 14:20 DI GIOVEDì 04 MARZO 2021

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Droga: casolare era fabbrica marijuana, quattro arresti
La maxi coltivazione nel Torinese, sequestrate circa 600 piante
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CHIVASSO (TORINO)
02 marzo 2021
00:34
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I carabinieri della compagnia di Chivasso hanno arrestato quattro persone e sequestrato un casolare adibito alla coltivazione della cannabis. Il sequestro è stato operato a Brozolo da parte dei militari delle Stazioni di Cavagnolo e Verolengo.
Le circa 600 piante rinvenute, alte oltre 1,5 metri, erano coltivate in un fabbricato di campagna che un italiano e tre albanesi avevano trasformato in una “fabbrica della marijuana”.
All’interno erano state allestite sei stanze con lampade a raggi ultravioletti, impianti di aerazione, condizionatori e umidificatori per la coltivazione intensiva, oltre ad essiccatori e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Tutte le apparecchiature, secondo gli accertamenti dei militari, erano alimentate con energia elettrica rubata alla rete pubblica.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
COVID: PIEMONTE si attrezza contro varianti
Assessore Icardi, stiamo monitorando alcuni Comuni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
09:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nel giorno in cui il Piemonte entra in zona arancione dopo quattro settimane in giallo, la variante inglese ha raggiunto il 48% e si appresta al sorpasso.
La Regione si sta attrezzando ad affrontare una nuova ondata di contagi, peraltro già visibile nei dati in costante aumento, e non esclude nuove zone rosse dove la situazione è più grave.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con 1.155 nuovi casi positivi a fronte di 13.936 tamponi, il tasso di positività, 8.3%, resta in linea con l’8.4% di ieri. Si conferma però l’aumento dei ricoverati, che in terapia intensiva sono 175 (+ 7 rispetto a ieri) e negli altri reparti 2043 (+ 28). I decessi sono 6 (dei quali 2 relativi a oggi).
“In Piemonte – dice l’assessore alla Sanità della Giunta Cirio, Luigi Icardi – la variante inglese presto dilagherà, mettendo a forte rischio la nostra capacità di risposta. Abbiamo mandato i numeri al Ministero oggi – spiega – e stiamo monitorando una serie di Comuni h 24. La sorveglianza è strettissima, e dove sarà necessario si chiuderà. I focolai sono non solo nei pressi delle zone rosse, ma un po’ ovunque”.
“La corsa della variante inglese – sottolinea l’assessore – risponde a ciò che aveva ipotizzato l’Istituto Superiore di Sanità, ma fortunatamente non abbiamo riscontrato né la variante brasiliana né quella sudafricana. In ogni caso stiamo affilando le armi. Ho appena chiuso una riunione con i direttori generali degli ospedali, ai quali ho chiesto di predisporre più letti Covid e riaprire nuovi posti di terapia intensiva. Mercoledì invece faremo una riunione molto ampia sul piano territoriale.
Abbiamo inserito nuovamente l’idrossiclorochina nei protocolli di cura, a cui aggiungiamo la vitamina D, e inviteremo i medici di medicina generale a dare attuazione ai protocolli. La risposta territoriale è fondamentale affinché il sistema possa reggere l’onda d’urto”.
Per Icardi, “essere in zona arancione certo serve”, ma l’assessore segnala le scuole come “un problema serio”, per il quale si rende necessaria “una riflessione a livello nazionale”.
“Non possiamo sbagliare risposta in questo momento – osserva – mentre abbiamo un impegno tanto importante sul fronte delle vaccinazioni”.
I vaccinati di oggi sono 10.173, compresi 6.273 over 80.
Il totale è 403.553 (78,7% delle 512.650 dosi disponibili), corrispondente al 3,20% della popolazione, contro il 2,37% della media nazionale. Il 16 marzo partirà la vaccinazione dei disabili nelle strutture residenziali e semi-residenziali.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si finge presidente onlus e truffa anziani, arrestato
Ad Asti, 46enne si era fatto nominare erede facoltoso astigiano
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
10:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Circonvenzione di incapace, calunnia e autoriciclaggio, ai danni di anziani, sono i reati dei quali è accusato un 46enne arrestato dalla polizia giudiziaria della procura di Asti. Le indagini che andavano avanti dal 2020 sono partite dalla denuncia del figlio di una delle vittime, secondo cui l’anziano e malato genitore, deceduto nel dicembre 2019, era stato plagiato dall’uomo che si sarebbe impadronito di gran parte del suo patrimonio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver conosciuto l’anziano, l’arrestato si era offerto di assisterlo con la sedicente Onlus Associazione Europea Diritti Persone Disabili di Asti, risultata inesistente. Con vari inganni, tra cui la promessa di istituire un premio a suo nome per bambini disabili, era riuscito a farsi nominare erede universale, incassando assegni di importo considerevole, con la complicità di altre persone tra cui la moglie.
Uno degli assegni era servito a stipulare una polizza sulla vita dell’anziano co un premio di 270mila euro a favore dell’arrestato, che si fingeva presidente della inesistente onlus. Una volta ottenuta la procura e la nomina ad erede universale, Lombardi aveva lasciato l’anziano negli ultimi giorni di vita in pessime condizioni igieniche sanitarie.
Il gip, Francesca Di Naro, ha disposto, su richiesta del pm Gabriele Fiz, il sequestro di circa 150 mila euro e di immobili ricevuti in eredità, nonché del sito internet e del profilo Facebook dell’Associazione Europea Diritti Persone Disabili.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Parco Valentino, aperto il bando per lo ‘Chalet’
Assessore Iaria, con Comitato gestione Parco per rilanciare area
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
11:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato pubblicato, con scadenza il 30 marzo e base d’asta di 46 mila 600 euro, il bando per l’assegnazione dello ‘Chalet’, uno degli storici locali del parco del Valentino, a Torino, ormai chiusi da tempo. Per l’assessore comunale all’Urbanistica, Antonino Iaria, “si tratta di un altro passo importante, dopo i bandi per il ‘Fluido’ e la ‘Rotonda’, a cui siamo giunti grazie all’impegno di molte persone e delle istituzioni”.

“Ora – aggiunge Iaria – lavoreremo con il Comitato di gestione del Parco per valutare quali eventi e iniziative dedicate alla cittadinanza potranno rilanciare il parco, nel rispetto, evidentemente, delle possibilità legate al contrasto alla pandemia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Traffico illecito rifiuti, 11 misure cautelari in Piemonte
Operazione carabinieri forestali. Sequestrati 40 ettari di campi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
02 marzo 2021
12:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fanghi di impianti civili e industriali e altri rifiuti, anche con plastica e mercurio, sparsi illegalmente come se fossero “compost di qualità” su oltre 40 ettari di campi – che sono stati sequestrati – nelle province di Cuneo, Asti e Torino. Parla di questo l’indagine dei carabinieri forestali di Cuneo che nelle scorse ore hanno eseguito undici misure cautelari tra Piemonte e Liguria.
Al centro la Olmo Bruno di Magliano Alfieri, azienda del Gruppo Egea, che non avrebbe trattato in modo adeguato i rifiuti, traendo secondo le accuse non profitto illecito di 1,5 milioni di euro.
Due dirigenti dell’azienda sono ai domiciliari, obbligo di firma per altre nove persone tra addetti e agricoltori.
L’operazione, denominata ‘Plastic Fertil’, è coordinata dalla Direzione antimafia di Torino, competente sui reati ambientali.
L’accusa è di traffico illecito di rifiuti; i terreni sono stati sequestrati: sono pioppeti, frutteti, orti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Toro rispetta quarantena Asl, non parte per Roma
Si attende intanto l’esito dei tamponi effettuati ieri
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
12:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In attesa dell’esito dei tamponi effettuati ieri pomeriggio, il Torino non è partito per Roma, dove alle 18.30 è in programma la partita con la Lazio, anticipo della 25esima giornata di campionato. I granata rispettano infatti la quarantena disposta dall’Asl, dopo gli otto giocatori positivi, che scade alla mezzanotte di oggi.  CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tamponi Torino negativi, si attende ok allenamenti
Restano contagiati in dieci tra cui otto giocatori
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
12:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono tutti negativi gli ultimi tamponi effettuati dal Torino. Restano dunque dieci, tra cui otto giocatori, i positivi al Covid-19.
La squadra, che sta rispettando la quarantena imposta dall’Asl fino alle 23.59 di questa sera, e attende l’ok per riprendere gli allenamenti in gruppo, così da poter preparare la trasferta di Crotone in programma domenica 7 marzo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Gravina “oggettiva impossibilità a giocare Lazio-Torino”
Presidente Figc: “La Lega ha tutti gli elementi per decidere”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Non devo dare consigli alla Lega, che ha la capacità e la delega per gestire la competizione sportiva. Hanno tutti gli elementi per adottare la decisione più giusta.
Credo che ci sia una oggettiva impossibilità a disputare la gara oggi in base a quanto prescritto dalla Asl di Torino”.
Lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, in merito alla partita tra Lazio e Torino, con i granata bloccati dalla Asl per l’alto numero di positivi nel gruppo, a margine della donazioni di 600 palloni agli operatori dello Spallanzani.
Rispetto al caso di Juve-Napoli, il numero uno della Figc ha poi aggiunto: “Sono situazioni differenti, questa della Asl non è una disposizione dell’ultima ora, ma di qualche giorno fa e se non fosse rispettata questa prescrizione si rischierebbero anche delle sanzioni penali. Auspico comunque che ci sia anche un giudizio più uniforme da parte di tutte le Asl”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Attesa Lazio, rifinitura e convocati poi allo stadio
Squadra sarà in campo come se si dovesse giocare col Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
13:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Allenamento mattutino e partenza fissata per il pomeriggio alla volta dello stadio Olimpico. La Lazio si prepara così alla sfida con il Torino, una gara che non si giocherà per via del blocco della Asl locale ai granata a causa dei tanti contagi Covid.
Ieri la squadra di Simone Inzaghi si era anche riunita in ritiro, ma poi il tecnico biancoceleste ha deciso per il rompete le righe e lasciare i giocatori passare la notte nelle rispettive abitazioni. In mattinata Inzaghi ha anche diramato la lista dei convocati. Il programma della Lazio, spiegano fonti del club, sarà rispettato come se la partita si dovesse giocare: distinta da fornire al pool arbitrale ancora prima dell’arrivo allo stadio, poi riscaldamento e attesa della squadra avversaria per 45 oltre il fischio programmato alle ore 18:30.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: con Gedi news e musica a bordo delle auto
Si parte con integrazione delle app Radio Deejay, Capital e m2o
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
13:29
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis e Gedi danno il via a una collaborazione con l’obiettivo di offrire servizi digitali agli automobilisti: destinatari saranno i clienti che utilizzano le vetture dei vari brand di Stellantis e che potranno usufruire di contenuti musicali e giornalistici a loro dedicati. La collaborazione, coordinata per Stellantis dal team e-Mobility, si svilupperà in tre step successivi che porteranno al completamento dell’offerta entro la fine del 2021.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si parte con l’integrazione delle app di Radio Deejay, Radio Capital, Radio m2o nella piattaforma Fiat Link&Drive di Stellantis, che sarà disponibile nelle prossime settimane per essere utilizzata dai clienti per interagire con la nuova 500 Action.
“Fil rouge” del progetto è il concetto di integrazione dei servizi, con particolare riferimento al mondo delle app, al quale il team e-Mobility Stellantis ha dato crescente peso fino a oggi.
Gedi Gruppo Editoriale, primo gruppo di informazione quotidiana in Italia, controlla testate quali La Repubblica, La Stampa, dieci giornali locali e l’Espresso ed è uno dei principali poli radiofonici nazionali, con un brand di eccellenza come Radio Deejay, oltre a Radio Capital e m2o.   TECNOLOGIA   ECONOMIA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Glocal Festival apre con ‘Manuale di storie di cinema’
Rassegna dall’11 al 15 marzo, quest’anno anche 4 cortometraggi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
13:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“L’amore tra Torino e il cinema dura da oltre cento anni e non sarà il Covid a interromperlo, per questo è importante portare avanti le manifestazioni ad esso dedicate per tenere saldo il rapporto con il pubblico, anche usando lo streaming, strumento più vicino al cinema che ad altri settori culturali”. Con queste parole il direttore Gabriele Diverio ha aperto la presentazione del 20/o Glocal Film Festival, organizzato dall’Associazione Piemonte Movie dall’11 al 15 marzo, e dedicato alla miglior filmografia nata in Piemonte, ma mai come quest’anno aperta al pubblico nazionale.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Apre il festival l’anteprima di ‘Manuale di storie di cinema’ di Stefano D’Antuono e Bruno Ugioli, inno alla sala cinematografica nonché un omaggio alle sale torinesi dalle origini ad oggi. Cuore del Glocal sono Panoramica Doc con 6 documentari girati in Piemonte e il contest Spazio Piemonte con 16 film brevi. Il 15 la scenografa Paola Bizzarri (Nastro d’argento migliore scenografia e David di Donatello per il miglior scenografo per Habemus Papam di Nanni Moretti) verrà insignita del Premio Riserva Carlo Alberto. Quest’anno il Glocal presenta anche 4 cortometraggi provenienti da festival gemellati italiani e 1 dai Paesi Baschi.   CINEMA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Guidava auto che ha ucciso 16enne, raid contro automobilista
Sindaco Dronero, sbagliato cercare farsi giustizia da soli
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
02 marzo 2021
14:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I carabinieri sono al lavoro per identificare i giovani, una quindicina, che ieri sera hanno preso d’assalto col lancio di alcune pietre l’abitazione del 47enne ai domiciliari con l’accusa di omicidio stradale per l’incidente in cui sabato sera a Dronero (Cuneo) è morto un sedicenne e altri due giovani sono stati feriti in modo grave.
L’arrestato era alla guida della Mercedes che ha centrato il fuoristrada su cui viaggiavano i tre giovani.
Nel violento scontro il 16enne é morto sul colpo, mentre sono in ospedale un coetaneo e il ventenne alla guida.
Ieri sera un gruppo di giovani ha danneggiato il citofono della casa dell’indagato, risultato positivo all’alcoltest, poi ha lanciato sassi contro i muri esterni: l’uomo era in casa con la famiglia e ha chiamato subito i carabinieri. Il gruppi di giovani è poi fuggito a piedi e a bordo di un’utilitaria.
“Capisco il rammarico per la perdita di un amico – commenta il sindaco di Dronero, Livio Acchiardi ma è sempre sbagliato cercare di farsi giustizia da soli. Tutta la comunità è scossa per quanto successo. L’augurio è che il prima possibile si possa riavere un po’ di serenità”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Centenario Beppe Fenoglio, costituito comitato celebrazioni
Promosso dal Centro Studi, dalla figlia e dalla sorella
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ORINO
02 marzo 2021
14:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si è costituito il Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario di Beppe Fenoglio, dopo la decisione presa dal Centro Studi Beppe Fenoglio riunitosi ad Alba, nel giorno del 99/o compleanno dello scrittore.
Il ‘Comitato è composto ,oltre che da Margherita e Marisa Fenoglio, figlia e sorella dello scrittore, dalle istituzioni locali ovvero dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, dal sindaco di Alba Carlo Bo, dalla famiglia Ferrero con la signora Maria Franca Fissolo Ferrero, insieme a docenti, editori e rappresentanti della cultura italiana e internazionale.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono nel comitato anche il presidente Walter Barberis e il direttore dell’Einaudi Ernesto Franco. Coordinano i lavori Paolo Verri, già coordinatore del comitato di Matera – capitale europea Cultura 2019, il presidente del Centro Studi Beppe Fenoglio Riccardo Corino e la direttrice Bianca Roagna.
“Il 1° marzo è sempre stato un giorno particolare ma senza festa – dichiara Margherita Fenoglio – Oggi invece è un giorno di festa perché segna la data di inizio dei preparativi delle celebrazioni del centenario. Sarà un periodo bellissimo per tutto il territorio che mio padre tanto ha amato”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sanità: Exprivia e a|impact investono in AreaMedical24
Progetto integra telemedicina con rete di servizi sanitari h24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
15:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo progetto industriale per la sanità del futuro è stato avviato oggi con la sottoscrizione dell’accordo di investimento tra a|impact – Avanzi Etica Sicaf Euveca, Exprivia e AreaMedical24 (AM24), startup piemontese specializzata nell’offerta di servizi socio-sanitari a domicilio o presso strutture convenzionate. Exprivia e a|impa deterranno una partecipazione nella start up rispettivamente del 27% e del 10%, con un investimento complessivo superiore a 400.000 euro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La startup opera come rete di aggregazione di servizi sanitari e professionisti a disposizione sia di grandi gruppi assicurativi e aziende, sia di privati cittadini, con l’utilizzo di strumenti di prevenzione basati su tecnologie digitali. Con una rete capillare in tutt’Italia, AM24 è convenzionata con oltre 2.000 medici e 725 paramedici per visite domiciliari; conta su una rete di soccorso di 53 ambulanze, 4 aeroambulanze e circa 1.900 strutture di ricovero e poliambulatori. La sua centrale operativa H24 sette giorni su sette coordina servizi privati come l’invio del medico generico e del pediatra a domicilio, assistenza infermieristica e fisioterapica a domicilio, trasporti sanitari, telemedicina, consulenze mediche e psicologiche telefoniche, fornitura di ausili ortopedici a domicilio.
“L’obiettivo – spiega Francesco Bellifemine, direttore della Digital Factory e-Health & Smart City di Exprivia – è costruire una Filiera della salute che mette il paziente al centro di una rete di servizi il cui collante è la tecnologia digitale.
Puntando su idee, strumenti e competenze che arrivano dall’esterno e non solo dall’interno del gruppo, siamo in grado di offrire maggiori competenze e creare più valore”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Morata recupera, Pirlo lo convoca
Passata l’infezione virale, a disposizione contro lo Spezia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
15:39
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Alvaro Morata ce la fa: l’attaccante spagnolo, infatti, ha recuperato dall’infezione virale e sarà a disposizione di Andrea Pirlo per la partita di questa sera contro lo Spezia. Convocato anche Nicolò Fagioli, ma le assenze per il tecnico sono tante e pesanti: restano out Bonucci, Chiellini, Cuadrado, Arthur e Dybala.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: Melfi; altro periodo cig da 29 marzo a 11 aprile
Fim, Uilm e Fismic chiedono intervento segreterie nazionali
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MELFI
02 marzo 2021
16:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nello stabilimento automobilistico Stellantis di Melfi (Potenza) si svolgerà un altro periodo di cassa integrazione ordinaria dal 29 marzo all’11 aprile prossimo: l’azienda lo ha annunciato ai sindacati.
Fim, Uilm e Fismic della Basilicata hanno accolto la notizia con disappunto, spiegando di “non vedere all’orizzonte” il piano annunciato da Stellantis nel dicembre scorso.
“Adesso basta – hanno scritto le tre organizzazioni – c’è bisogno di un confronto serio”. Nel rilevare che “oggi vediamo solo la strada di azioni unilaterali”, Fim, Uilm e Fismic hanno detto che si tratta del “contrario di quello che auspicavamo con il quarto gruppo al mondo”. Le tre organizzazioni hanno chiesto l’intervento delle loro segreterie nazionali “per un immediato confronto con Stellantis”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Consiglio di Lega conferma “Lazio-Torino oggi”
La decisione è stata presa all’unanimità
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
15:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Lega di Serie A, riunito d’urgenza e appena conclusosi, ha confermato con una decisione presa all’unanimità “Lazio-Torino si deve giocare oggi”. Lo si apprende da fonti qualificate.
E’ del tutto evidente, però, che la gara in programma alle 18.30 non verrà disputata. La squadra granata infatti non è partita dal capoluogo piemontese per raggiungere Roma in conseguenza di una disposizione della Asl competente.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In fiamme a Torino l’ex centro direzionale Fiat
Bruciano gli ultimi piani dell’edificio, fumo visibile a distanza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
17:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un incendio si è sviluppato agli ultimi piani dell’ex centro direzionale Fiat di Torino, all’angolo tra corso Ferrucci e corso Peschiera. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco e i carabinieri.
Non ci sarebbero feriti. Dall’edificio si sta alzando una colonna di fumo nero ben visibile anche a distanza. L’edificio, caratteristico per la facciata di vetro e metallo, è stato trasformato da alcuni anni in un centro polifunzionale che ospita diversi uffici.
Dai primi accertamenti è emerso che il rogo è divampato sotto la piattaforma di atterraggio degli elicotteri. Il grande edificio, che ospita anche un residence e una palestra, è stato sgomberato ma non ci sono stati feriti. Sul posto sono intervenute quattro squadre dei vigili del fuoco, polizia e carabinieri. Tra le cause ipotizzate quella di un guasto alla centrale termica. Sui social sono numerosi i video e le immagini della densa colonna di fumo nero che si è alzata in cielo dall’edificio, dove c’è stata anche una esplosione.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cairo, decisione Lega calcio si commenta da sola
‘Non si difende calendario serie A ignorando realtà oggettive’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
17:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La decisione della Lega di non rinviare Lazio-Torino, in programma oggi pomeriggio, “si commenta da sola”. Il presidente granata Urbano Cairo è amareggiato nel commentare la scelta del Consiglio dei club di A.
“Io non credo – aggiunge – che il calendario del campionato di serie A si difenda ignorando le realtà oggettive”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: Santo Ficili nuovo responsabile Italia
In Fiat dal 1987, è stato responsabile Mopar per l’Emea
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
17:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Santo Ficili è stato nominato con effetto immediato country manager di Stellantis in Italia.
Ficili riporta direttamente a Maxime Picat, Region Chief Operating Officer Enlarged Europe di Stellantis.

Ficili, classe 1966, è entrato in Fiat nel 1987 dopo 3 anni di Scuola Aziendale Lancia. Dopo gli inizi nell’area after sales, Ficili ha maturato competenze nel settore dei veicoli commerciali e delle passenger car. Nel 2015 è diventato responsabile per l’Emea di Mopar che racchiude le attività post vendita dei marchi Fca. Dal 2019 è a capo del Business Center Italy di Fca e responsabile delle Sales Operations Fca nell’area Emea.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte, 101 ricoverati in più, 1.609 positivi
Cresce pressione su ospedali, ma scende tasso di positività
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cresce la pressione sugli ospedali del Piemonte, con 101 ricoverati in più rispetto a ieri. In terapia intensiva l’incremento di 5 pazienti porta il totale a 180, negli altri reparti +96 e totale a 2.139.
Sul fronte dei contagi, sono 1.609 i nuovi casi, con l’esito di 23.240 tamponi; il tasso di positività scende al 6.9% rispetto all’8,3% di ieri.
La quota di asintomatici è pari al 39,4%. i guariti +877, il totale da inizio pandemia è di 227.211. I dati sono anticipati da Matteo Marnati, assessore regionale alla Ricerca applicata per l’emergenza Covid sul suo profilo Facebook.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Anita, ‘se chiudono di nuovo torniamo in piazza’
12enne è simbolo lotta dad. Madre, pronti anche noi genitori
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
17:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Spero siano soltanto voci perché, se decidono di chiudere di nuovo le scuole, torniamo in piazza a protestare”. La 12enne Anita, studentessa torinese che ha dato vita alla lotta contro la didattica a distanza, commenta così l’ipotesi di una nuova stretta sulla scuola per contenere l’aumento dei contagi.
“Ho già parlato con le mie amiche, noi siamo pronte”, aggiunge la ragazza, sostenuta nelle sue intenzioni dalla madre. “Chiudere le scuole ci fa tornare indietro di un anno – dice la mamma di Anita – Speriamo che il ministro Bianchi si opponga. Nel caso contrario anche noi genitori scenderemo in piazza”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fondazione Crt e San Patrignano, campagna ‘wefree’
Nelle scuole con 1.350 studenti contro disagio giovanile
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
18:59
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dal 4 marzo 1.300 studenti torinesi prenderanno parte alla campagna di prevenzione “WeFree – Il mondo che vorrei dipende da noi” del Progetto Diderot della Fondazione Crt. Realizzata dalla Comunità San Patrignano, la campagna è stata rimodulata in tempi di Covid: incontri online, webinar e un documentario forniscono ai giovani i contenuti, gli strumenti e gli stimoli per la prevenzione all’uso delle sostanze stupefacenti e per educarli a stili di vita consapevoli.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La campagna toccherà gli istituti Boselli, Maria Ausiliatrice, Berti, Valdocco, Volta, Darwin, Madre Mazzarello, Pianezza, D’Azeglio-Nievo, Antonelli-Casalegno, Collino, Foscolo, Alberti-Salgari e Calamandrei di Torino; Galilei di Avigliana; Majorana di Grugliasco; Curie di Pinerolo; Centopassi di Sant’Antonino di Susa; Don Milani di Venaria e l’IC di San Giorgio Canavese, coinvolgendo 1.350 ragazzi di una settantina di classi di scuole medie e superiori.
“La consapevolezza e la responsabilità si costruiscono soprattutto a scuola: è qui che germogliano le aspettative, i sogni, le speranze dei cittadini di oggi e di domani. Ecco perché la Fondazione Crt con la Comunità di San Patrignano propone agli studenti una campagna ad hoc per prevenire le dipendenze e il disagio giovanile, tanto più significativa in un periodo così complesso come quello attuale” spiega il presidente della Fondazione Crt Giovanni Quaglia.
Il progetto proporrà 13 incontri online #distantimavicini, durante i quali alcuni ragazzi che hanno terminato il percorso di recupero a San Patrignano, porteranno la loro testimonianza agli studenti, raccontando le loro storie personali.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lazio-Torino non si gioca, lo comunica l’arbitro dopo 45′
Granata non si sono presentati, biancocelesti lasciano lo stadio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
19:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tempo scaduto: come ampiamente annunciato, il Torino non arriva all’Olimpico e dopo 45 minuti di attesa l’arbitro Piccinini di Forlì decreta la fine dell’attesa per Lazio-Torino. I biancocelesti hanno cominciato a lasciare lo stadio per fare ritorno a casa (tranne due giocatori sorteggiati per l’antidoping) e da domani iniziare a preparare la gara con la Juventus allo Stadium sabato prossimo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Arte: collettiva di 21 gallerie del mondo, il tema è l’acqua
Presso la Galleria Franco Noero, mostra visibile dall’esterno
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
20:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Apre alla Galleria Franco Noero di Torino la mostra collettiva ‘l’acqua’, parte del progetto Galleries Curate: Rhe, che coinvolge 21 gallerie d’arte contemporanea internazionali. La mostra al piano terra di Casa Scaccabarozzi è visibile dall’esterno (prenotazione 011 88208).

La collettiva, realizzata in collaborazione con la Galleria Tucci Russo e la Rodeo Gallery, con sedi ad Atene e Londra, durerà fino all’8 maggio.
Le gallerie hanno cercato di affrontare insieme le nuove sfide della crisi globale che ha colpito artisti, personale e imprese. Galleries Curate: Rhe è il primo capitolo di questa collaborazione, una mostra e un sito web incentrati sul tema dell’acqua, che come la cultura non è mai statica ma sempre in movimento. Fino al 30 maggio saranno in tutto 21 le mostre presentate contemporaneamente sulla piattaforma online e negli spazi espositivi delle gallerie partecipanti.
Dopo la mostra inaugurale Rhe, Galleries Curate intende invitare nuovi partecipanti e aggiungere ulteriori capitoli per una conversazione globale sulle relazioni tematiche tra gallerie, artisti e pubblico.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in zona rossa altri 14 comuni, tutta la Valle Po
Provvedimento dal 3 al 12 marzo, i comuni nella stretta sono 22
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
20:12
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un’altra ampia zona rossa per l’emergenza Covid sarà creata in Piemonte, secondo quanto si apprende questa sera. Comprende 12 comuni della Valle Po, nel Cuneese, e due nel Torinese legati al focolaio di Cavour (Torino) dove la stretta anti-contagi è in vigore da sabato scorso, Il provvedimento riguarda Barge, Bagnolo Piemonte, Crissolo, Envie, Paesana, Gambasca, Revello, Martiniana Po, Oncino, Ostana, Rifreddo, Sanfront, tutti nel Cuneese, e Scalenghe e Bricherario, nel Torinese.

Sale così a 22 il numero dei Comuni piemontesi in zona rossa: lo erano già Cavour e i 7 Comuni della Val Vigezzo (VCO).
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo, i cambi hanno rivitalizzato una Juve stanca
De Ligt out nel riscaldamento, “speriamo di averlo col Porto”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
23:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“La stanchezza, dopo tante partite di seguito, si fa sentire. Non eravamo brillanti, cercavamo di ripartire negli spazi che lo Spezia ci lasciava.
Nel secondo tempo, con i cambi, siamo riusciti a dare un po’ più di spinta”.
Andrea Pirlo, a Sky, spiega così il 3-0 della Juventus ai liguri, maturato tutto nella ripresa dopo gli ingressi di Bernardeschi e Morata.
“Speriamo che nei prossimi giorni qualcuno possa rientrare, oggi si è fermato De Ligt, anche McKennie ha nelle gambe 45-50 minuti, poi il dolore persistente lo frena”. De Ligt si è fermato nel riscaldamento: “Domani valutiamo il suo infortunio”, conseguenza di “una botta presa sabato a Verona, ma speriamo che non gli precluda la presenza col Porto”.
In vista degli impegni con Lazio e Porto il tecnico si augura di “recuperare energie fisiche e mentali, oltre a recuperare giocatori”. Quanto all’Inter “siamo lontani i punti che ci separano. loro hanno un gioco ben collaudato con giocatori che si conoscono da due stagioni. Noi abbiamo cominciato un percorso nuovo”.   JUVENTUS

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Fondazione Crt, fino a 40.000 euro per spettacoli
Progetto Not anche per eventi in streaming
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
10:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Luci accese su Not&Sipari, il progetto della Fondazione Crt per la diffusione, anche in streaming, della musica, del teatro e della danza. Il bando, che prevede l’erogazione di contributi fino a 40 mila euro per ogni evento selezionato, è aperto sino al 31 marzo sul sito http://www.fondazionecrt.it.
Possono partecipare associazioni non profit, enti locali e istituti didattici di alta formazione piemontesi e valdostani che promuovono grandi rassegne o eventi di rilevanza locale: rappresentazioni dal vivo, stagioni, premi, concorsi in ambito teatrale, musicale o coreutico che non prevedano alcuna quota di iscrizione, nonché forme di spettacolo interdisciplinari, con inizio tra maggio e ottobre 2021.
Considerate le limitazioni imposte alle rappresentazioni dal vivo causa Covid, saranno ammesse anche iniziative realizzate in streaming e diffuse su siti web e social network.
Con Not&Sipari Fondazione Crt ha sostenuto fino a oggi più di 3.700 iniziative per un totale di oltre 40 milioni di euro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Appiccava incendi per spegnerli, condannato volontario Aib
Due anni a piromane accusato di aver causato almeno due roghi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
10:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I roghi, mai di grandi dimensioni, si sviluppavano in luoghi facilmente accessibili per i soccorritori, che riuscivano a estinguerli in breve tempo e con facilità. Insospettiti, i carabinieri forestali hanno pedinato un volontario dell’antincendio, poi accusato di avere appiccato lo scorso anno almeno due incendi boschivi, a Valgioie (Torino), che aveva poi contribuito a spegnere.
L’uomo, residente nella zona, ha patteggiato due anni di reclusione – pena sospesa – ed è stato allontanato dal Corpo volontari Aib Piemonte.
L’indagine dei carabinieri è stata coordinata dal sostituto procuratore di Torino Gianfranco Colace. I boschi sono tutelati dal nostro ordinamento, con pene che arrivano fino a 10 anni di reclusione, in caso di incendio doloso, e fino a 5 anni se causato per colpa.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lavazza: nel 2020 premio ai dipendenti più alto di sempre
Gruppo riconosce obiettivi raggiunti e lavoro ‘nostre persone’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
10:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Gruppo Lavazza eroga, per il 2020, il premio per obiettivi più alto della sua storia: 3.500 euro agli oltre 600 collaboratori di Torino e Gattinara (Vercelli), 2.500 euro per i collaboratori dell’Impianto di Pozzilli (Isernia) e del Centro Direzionale di Torino. “Questo premio riconosce gli obiettivi raggiunti e lo straordinario lavoro delle nostre persone che hanno garantito con continuità, anche in un anno segnato dall’emergenza sanitaria, la produzione, la qualità e la disponibilità dei nostri prodotti”, sottolinea Enrico Contini, Chief Human Resources Officer di Lavazza.

I 3.500 euro lordi a ciascuno degli oltre 600 collaboratori degli stabilimenti produttivi di Torino e Gattinara, e i 2.500 euro per i collaboratori dell’impianto di Pozzilli, si aggiungono ai bonus riconosciuti nei mesi di marzo e aprile 2020, 500 euro, per il lavoro svolto in presenza durante il periodo più critico del Covid19. I collaboratori potranno scegliere se ricevere il premio in denaro oppure fruire dell’intero valore netto del premio attraverso un’ampia offerta di servizi Welfare per loro e le loro famiglie con un ulteriore bonus del 10% da parte dell’azienda.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: cedola da 1 miliardo. Tavares, sani e forti
Per Fca 2020 si chiude in pareggio, utile Psa 2,2 miliardi
A
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
09:37
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis distribuirà agli azionisti un dividendo speciale per la fusione pari complessivamente a un miliardo di euro, come previsto dall’accordo per la fusione. Lo ha reso noto la società che ha approvato i conti del 2020, anno che si è chiuso per Fca in pareggio e per Psa con un utile netto in calo a 2,2 miliardi.

“I risultati dimostrano la solidità finanziaria di Stellantis, che nasce dall’unione di due Gruppi sani e forti.
Stellantis debutta posizionandosi in alto ed è pienamente concentrata sul raggiungimento delle sinergie preannunciate”, commenta l’amministratore delegato Carlos Tavares.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Morata “aiutare Juve a vincere miglior modo di tornare”
Danilo: “Vittoria che dà morale, avanti così”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
10:36
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Non c’è modo migliore di tornare che aiutando la squadra a vincere”. Alvaro Morata festeggia così, sui social, la vittoria contro lo Spezia, aperta dal suo gol ad appena sessanta secondi dal suo ingresso in campo.

Rientrato a disposizione dopo un virus intestinale, c’è anche la firma dello spagnolo su una vittoria “che dà morale – aggiunge sui social il compagno Danilo – e ci permette di continuare a inseguire i nostri obiettivi”.
“Conosciamo il nostro valore e vogliamo dimostrarlo nelle sfide determinanti che abbiamo davanti – aggiunge il brasiliano -. Forza Juve”. La vetta della classifica resta lontana, ma i bianconeri non intendono mollare: “Continueremo a lottare fino alla fine”, scrive non a caso Rodrigo Bentancur.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Droga nell’auto fermata al posto di blocco,arrestato giovane
A Crodo. Sulla vettura marijuana, hashish e cocaina
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CRODO (VCO)
03 marzo 2021
10:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fermato a un posto di blocco a Crodo (Vco), in valle Antigorio, aveva con sè nell’auto marijuana, hashish e cocaina. Un 27enne residente a Premia (Vco) è stato arrestato dai carabinieri per detenzione di droga ai fini di spaccio.
Con lo stupefacente, suddiviso in involucri, è stato trovato anche un bilancino di precisione. L’arresto è stato convalidato.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ ufficiale, Juve-Napoli si recupera il 17 marzo
Si giocherà allo Stadium il match non disputato il 4 ottobre
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
11:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Napoli si recupererà mercoledì 17 marzo alle ore 18.45. Lo ha ufficializzato la Lega con un comunicato.
Bianconeri e azzurri, dunque, scenderanno in campo allo Stadium per recuperare la sfida valida per la terza giornata di andata e non disputata il 4 ottobre scorso.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Nova Coop, 10 mln a Piemonte per progetti solidarietà
Dalle Rive, emergenza si stava trasformando in bomba sociale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
11:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nova Coop ha messo a disposizione del Piemonte nel 2020 oltre 10 milioni euro per iniziative di solidarietà per far fronte all’emergenza Covid, promosse con gli enti locali, i presidi sanitari, le associazioni di volontariato e le realtà del privato sociale. Solo il progetto Buon Fine, il piano di recupero delle eccedenze alimentari, ha permesso di ridurre lo spreco e destinare prodotti perfettamente edibili a organizzazioni di volontariato per preparare pasti alle persone in stato di indigenza per un valore pari a 5,68 milioni di euro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“La nostra Cooperativa – commenta il presidente di Nova Coop Ernesto Dalle Rive – svolge da sempre una funzione di generatore di impatto sociale nel tessuto piemontese che parte dalla solidarietà e dall’educazione alimentare, per estendersi a molti settori: la promozione di stili di vita sani, l’educazione alla legalità, l’ambiente. La pandemia ci ha spinto a riorientare le attività per usare le nostre competenze, le nostre strutture e le persone per offrire un aiuto concreto a un’emergenza sanitaria che si stava trasformando in una bomba economica e sociale. Dalla donazione di dispositivi mobili per il colloquio a distanza nelle Rsa isolate al confezionamento delle spese solidali fatte dal nostro personale dei punti vendita. Nel secondo semestre ci siamo concentrati di più su iniziative che potessero generare impatti ‘di sistema’ sostenendo iniziative che potessero favorire il potere di acquisto dei consumatori e sostenere le filiere di produttori piemontesi presenti tra i nostri fornitori”.
Nova Coop ha mantenuto attive nel 2020 altre iniziative solidali come quella con Banca Etica e quella con l’Istituto di Candiolo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nel 2020 produzione Piemonte -5,9% ma crollo frena
Unioncamere, alcuni settori sono tornati a crescere
c
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
11:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La produzione industriale in Piemonte ha registrato nel 2020 una flessione del 5,9%, rispetto a -0,5% del 2019, ma il quarto trimestre si è chiuso con un dato incoraggiante: il crollo produttivo generato dalla pandemia si è fermato e la produzione industriale è stabile rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Lo segnala l’indagine di Unioncamere Piemonte realizzata con gli Uffici studi delle Camere di commercio e in collaborazione con Intesa Sanpaolo e Unicredit.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il tessuto manifatturiero piemontese nel 2020 ha tenuto meglio rispetto a quello lombardo (- 9,8%), a quello veneto (-8,7%) e a quello medio italiano (-10,9%).
“Questa fase emergenziale, che dura da un anno – commenta il presidente di Unioncamere Piemonte, Gian Paolo Coscia – continua a condizionare la vita delle nostre produzioni e delle aziende.
La priorità è garantire alle imprese gli strumenti necessari, tra cui quelli finanziari, per superare quelli che speriamo siano gli ultimi mesi di sofferenza: la vaccinazione è l’unica strada che ci permetterà da un lato di tornare a produrre ai livelli pre-Covid e dall’altro di rilanciare i consumi e stabilizzare l’occupazione. Avremo a disposizione, inoltre, le risorse europee”.
E’ la filiera tessile a registrare nel quarto trimestre il risultato peggiore (-16,2%). Ancora negativo il comparto meccanico (-3,6%) e, diversamente da quanto avvenuto nel periodo precedente, anche quello alimentare (-0,9%). Stazionaria la produzione di autoveicoli, cresce quella delle aziende della componentistica auto (+6,5%) e del comparto dell’aerospazio (+4,5%). Tra le province Biella manifesta il calo più elevato (-14,3%)
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Buffon intravede il ritiro, al massimo entro il 2023
‘Ma magari smetto tra 4 mesi, quando sbaglio sono in imbarazzo’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
12:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Mi sono dato come limite massimo giugno 2023, ma magari smetto anche tra quattro mesi: ho imparato che nulla è certo nella vita”. Gigi Buffon si racconta in una lunga intervista al The Guardian e svela i progetti futuri.
“Nella mia testa c’è un segnale di stop – continua il portiere della Juventus – e quando sbaglio una partita mi sento molto in imbarazzo”.
L’estremo difensore commenta anche com’è stato il suo lockdown: “Il primo mese è stato bellissimo, all’inizio della pandemia ho avuto tanto tempo da dedicare a me stesso: mi sono goduto la famiglia tutti i giorni, ne ho approfittato e l’ho adorato. Poi, ovviamente, è diventato pesante, anche pensando a quello che stanno passando gli altri”.
Nell’intervista Buffon spiega anche il suo rapporto con Andrea Pirlo: “La nostra amicizia è lontana, fin dal 1993, e di fronte ad altre persone è sempre ‘Mister’ Finché siamo qui, lui ha un ruolo e io un altro; quando lasciamo questo posto o usciamo insieme, allora possiamo essere Gigi e Andrea”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dybala verso il recupero, ‘torno presto’
Campione argentino illustra il suo piano di ripresa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
12:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Torno presto”: Paulo Dybala aumenta i carichi di lavoro e punta al rientro in campo.
Attraverso Instagram, la Joya ha illustrato il suo programma di recupero: tra fisioterapia, lavoro in palestra tra attrezzi e flessioni ed esercitazioni in piscina, l’argentino vuole riprendersi la Juve dopo quasi due mesi di stop per un infortunio al ginocchio.
L’obiettivo è almeno la convocazione per la sfida di ritorno di Champions League contro il Porto, fissata per martedì 9 marzo allo Stadium.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da Torino per il Genoa, multati
Sanzionati in quattro. Tre avevano già un Daspo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
GENOA
03 marzo 2021
13:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Quattro giovani in trasferta da Torino per sostenere il Genoa nel derby di questa sera sono stati sanzionati per le violazioni anti Covid. Uno di loro è stato anche denunciato per false generalità.
Nei guai sono finiti quattro ragazzi tra i 23 e i 18 anni, torinesi. I quattro sono stati notati vicino al ponte di Cornigliano insieme ad altri due ragazzi, uno dei quali arrestato a fine febbraio per una rissa tra tifosi alla Foce. Tre torinesi sono risultati soggetti a Daspo: a quel punto il questore di Genova ha emesso un foglio di via obbligatorio per i tre con divieto di ritorno per tre anni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Cirio, Piemonte valuta situazione comune per comune
Governatore commissiona studio, ‘bene nuove modalità governo’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
13:33
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Ho commissionato ieri notte uno studio che mi sarà presentato fra poco dal nostro dipartimento dell’Unità di crisi e che, Comune per Comune, verifica l’eventuale esistenza di uno dei tre presupposti indicati dal Cts. Se ce ne sarà uno dei tre in automatico le scuole chiuderanno sulla base di quello che ha deciso ieri il Governo”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A dirlo il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.
“Per la prima volta il Cts ha detto al di sopra di quale valore le scuole diventano pericolose – osserva -. Oggi è la giornata in cui si fanno le valutazioni tecniche per ogni comune per verificare se sussiste uno dei tre casi”. Cirio approva la nuova modalità indicata dal Governo “perché è su basi scientifiche – dice – e perché è innanzitutto preventiva. Mi piace poi – aggiunge – nel coinvolgimento delle Regioni. Non siamo solo più un organismo che viene sentito, ma la Conferenza delle Regioni è un organismo che viene anche ascoltato, cioè che può fare le proprie istanze e segnalazioni. Si lavora insieme – conclude -, si deve lavorare insieme perché abbiamo imparato in questo anno che questo non è né il momento delle polemiche né dei distinguo, ma di lavorare uniti e andare avanti”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: chiusa inchiesta su Teatro Regio, 5 indagati
Tra accuse corruzione, concussione e turbativa d’asta
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
16:08
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La procura di Torino ha chiuso un inchiesta sulla gestione del Teatro Regio all’epoca in cui il sovraintendente William Graziosi. Oltre Graziosi nell’avviso di conclusione delle indagini è stato notificato a quattro persone.

Fra i reati contestati figurano il traffico di influenze, la corruzione, la concussione e la turbativa d’asta.
Gli altri indagati sono Roberto Guenno, corista poi diventato responsabile innovazione e sviluppo del Teatro Regio, gli imprenditori Andrea Maulini e Priscilla Alessandrini e, infine, Ariosi Alessandro, manager di artisti e cantanti. Numerosi sono gli episodi entrati al vaglio del pm Elisa Buffa, dalle pressioni indebite all’affidamento irregolare di appalti e di incarichi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ultrà: Slo Juve, ‘abituati a fare i padroni dell curva’
Pairetto testimone in tribunale a Torino a processo Last Banner
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
13:33
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Con il passare del tempo si erano abituati a fare un po’ i padroni della curva. La sentivano come casa loro”.
E’ quanto ha detto Alberto Pairetto, Supporter Liaison Officer (Slo) della Juventus, che oggi ha testimoniato in tribunale a Torino nella veste di parte civile al processo Last Banner contro alcuni esponenti della tifoseria organizzata bianconera.
Pairetto ha ricostruito gli episodi che portarono la società a presentare una denuncia su cui indagarono Digos e Procura di Torino. In vista dell’inizio della stagione 2018-2019 la Juventus, su indicazione della Questura, decise di revocare alcune agevolazioni ai gruppi ultrà e, in particolare, l’accesso libero ai cosiddetti striscionisti. Pairetto ha raccontato che, nel corso della riunione del giugno 2018 in cui comunicò la mossa della società, si senti dire da un capo ultrà “non avete più rispetto per noi e dovremo tornare ai vecchi metodi”. “Ero preoccupato” ha detto ai giudici riferendosi al rischio di contestazioni e intemperanze.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Cirio, Piemonte valuta situazione comune per comune
Governatore commissiona studio, ‘bene nuove modalità governo’
(2)
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
17:34
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Ho commissionato ieri notte uno studio che mi sarà presentato fra poco dal nostro dipartimento dell’Unità di crisi e che, Comune per Comune, verifica l’eventuale esistenza di uno dei tre presupposti indicati dal Cts. Se ce ne sarà uno dei tre in automatico le scuole chiuderanno sulla base di quello che ha deciso ieri il Governo”.

A dirlo il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.
“Per la prima volta il Cts ha detto al di sopra di quale valore le scuole diventano pericolose – osserva -. Oggi è la giornata in cui si fanno le valutazioni tecniche per ogni comune per verificare se sussiste uno dei tre casi”. Cirio approva la nuova modalità indicata dal Governo “perché è su basi scientifiche – dice – e perché è innanzitutto preventiva. Mi piace poi – aggiunge – nel coinvolgimento delle Regioni. Non siamo solo più un organismo che viene sentito, ma la Conferenza delle Regioni è un organismo che viene anche ascoltato, cioè che può fare le proprie istanze e segnalazioni. Si lavora insieme – conclude -, si deve lavorare insieme perché abbiamo imparato in questo anno che questo non è né il momento delle polemiche né dei distinguo, ma di lavorare uniti e andare avanti”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: preghiera Sabato Santo in diretta tv davanti Sindone
Arcivescovo Nosiglia, segno speranza in questi tempi tormentati
A
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
16:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, celebrerà la preghiera del Sabato Santo davanti alla Sindone. “In questi tempi tormentati abbiamo bisogno di alimentare e comunicare la nostra speranza.
E per noi credenti il modo più efficace di accrescere la speranza è la preghiera comune”, ha detto Nosiglia, che del telo è anche il custode pontificio, annunciando la celebrazione nella cattedrale di Torino, sabato 3 aprile alle 17, in diretta su TV2000 e sui social.
Alla preghiera in Duomo del Sabato Santo parteciperanno i giovani torinesi coinvolti nel cammino di preparazione a questo appuntamento e i rappresentanti delle istituzioni di Torino e del Piemonte. “Il Telo – sottolinea Nosiglia – è una realtà che parla a tutti, al di là delle differenti convinzioni di cultura e al di là delle diversità di fede, testimonia dolore e morte ma anche, e con quanta maggiore forza, risurrezione e vita eterna che apre alla carità, alla fratellanza di ogni persona”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Conte “battere la Juve ci ha dato consapevolezza”
Ora aumenterà la pressione, dobbiamo fare altro passo avanti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 marzo 2021
14:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Rispetto all’anno scorso in questa stagione abbiamo battuto la Juventus, cioè la squadra che ha vinto per 9 anni di seguito e che vorrebbe vincere per il decimo anno consecutivo. Una vittoria che ci ha dato maggiore autostima e consapevolezza nei nostri mezzi”.
Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte nella conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Parma.
“La squadra – ha aggiunto – è cresciuta, ma sappiamo che le pressioni aumenteranno a dismisura da qui alla fine del campionato, dovremo essere bravi a gestirle e a dimostrare di avere raggiunto la maturità portarci al successo. Dovremo dimostrare di aver fatto un passo avanti definitivo”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve riscatta McKennie, 18,5 milioni in tre esercizi
Il giocatore americano ha firmato un contratto fino al 2025
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
16:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Weston McKennie è un giocatore della Juventus a titolo definitivo. Il club bianconero lo ha riscattato dai tedeschi del Schalke 04 con un investimento di 18,5 milioni di euro pagabili in tre esercizi.
Lo annuncia una nota del club.
“Al verificarsi di determinate condizioni nel corso della durata del contratto di prestazione sportiva con il calciatore – precisa la Juve – potrà maturare a favore dello Schalke un corrispettivo fino ad ulteriori 6,5 milioni”.
Il giocatore americano ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2025.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Unesco: prosegue iter candidatura puncetto valsesiano
Obiettivo tramandare ‘saper fare merletto’, arte dell’Ottocento
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
VERCELLI
03 marzo 2021
16:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue l’iter per la candidatura a Patrimonio Unesco del puncetto valsesiano, un pizzo ad ago tipico della parte alta della Valsesia (Vercelli), la cui arte è stata inventata nell’Ottocento dalle donne di Riva Valdobbia, Fobello e Carcoforo. L’Unione Montana, insieme con il Comune di Varallo, ha partecipato ad una riunione finalizzata a candidare l’eccellenza vercellese a patrimonio dell’Umanità, insieme ad altri 24 altri merletti italiani.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’iter sta avanzando con forza dopo una prima fase di pianificazione tra i vari comuni e le scuole di merletto, sfociata a maggio 2019 a Sansepolcro nella sottoscrizione di due protocolli d’intesa per la formalizzazione della candidatura del saper fare il Merletto italiano. Il primo accordo aveva portato alla costituzione della ‘Rete per la salvaguardia dei saper fare l’arte del merletto Italiano’, il secondo conteneva l’impegno a promuovere incontri e manifestazioni a supporto del progetto, come previsto dalla convenzione Unesco 2003. “Questo – sottolineano dall’Unione – è un ulteriore passo avanti verso l’obiettivo di conservare e tramandare la forte eredità del ‘saper fare il merletto’, una capacità custodita nei secoli ed oggi patrimonio culturale ed artigianale delle comunità locali”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino torna in campo,primo allenamento dopo focolaio
Nicola ha iniziato a preparare la trasferta a Crotone
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
16:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Primo allenamento in gruppo per il Torino dopo lo stop dei giorni scorsi per il focolaio di variante inglese di Covid-19. Saltata la partita di ieri con la Lazio, di cui ora si stanno occupando i legali del club, Nicola ha iniziato a preparare la delicata trasferta di domenica a Crotone, gara importantissima nella lotta per la salvezza.

Il gruppo ha lavorato sulla forza, poi ha diretto una sessione tecnica che si è conclusa con una partita a ranghi misti, con campo e minutaggio ridotti. Assenti gli otto giocatori positivi al virus, alla prima squadra sono stati aggregati numerosi elementi della primavera. In programma domani una sessione di allenamento.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Museo Cinema e Croce Rossa insieme per promuovere la cultura
Per realizzare e divulgare materiale audiovisivo su temi sociali
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
15:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Museo Nazionale del Cinema di Torino e la Croce Rossa Italiana hanno sottoscritto un’intesa per collaborare nella produzione e promozione culturale e nella formazione. A firmare, il presidente del Museo del Cinema, Enzo Ghigo, e quello della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Collaborare con un’istituzione umanitaria internazionale come la Croce Rossa – afferma Ghigo – è per noi motivo di grande orgoglio. La recente pandemia ci ha fatto più che mai capire l’importanza dell’ambito culturale e sociale. Sono sicuro che sarà un fondamentale momento di crescita e sinergia per tutti noi con importanti effetti sul territorio”.
“Sono entusiasta – aggiunge Rocca – delle prospettive che questa collaborazione ci offrirà, non solo per la possibilità di testimoniare con prodotti di qualità il nostro lavoro, ma anche per l’opportunità di svolgere insieme un’opera di sensibilizzazione su valori sociali e culturali, che ci trovano in perfetta sintonia”.
La collaborazione sarà incentrata sulla realizzazione e divulgazione di materiale audiovisivo sulle più rilevanti questioni di impatto sociale, e su una comune attività di sensibilizzazione su temi di attualità, a partire dalle scuole.
Il via il 5 marzo, con il documentario Kids of Hebron realizzato dalla Croce Rossa in collaborazione con la Mezzaluna Rossa palestinese, reso disponibile gratuitamente sulla piattaforma MyMovies.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: frenano ricoveri in Piemonte, 1.537 nuovi positivi
Sedici i decessi, quasi 15.600 le persone in isolamento
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
17:22
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Frena l’aumento dei ricoveri in Piemonte, che nelle ultime 24 ore registra 1.537 nuovi casi di persone positive al Covid-19, pari al 7,3% dei 21.062tamponi eseguiti, e 16 decessi. In base ai dati forniti dall’Unità di crisi, in terapia intensiva sono ricoverate 181 persone, una in più di ieri, negli altri reparti 2.140 pazienti, uno in più di ieri.
Aumentano ancora le persone in isolamento domiciliare, 15.597, i nuovi guariti sono 923.
Dall’inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 255.463 positivi, 9.411 decessi e 228.134 guariti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cantonieri investiti da mezzo rifiuti,un morto e un ferito
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
17:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un cantoniere della Città metropolitana di Torino è morto e un secondo è rimasto ferito in modo grave in un incidente sulla Provinciale 129, a Pinerolo (Torino). Secondo una prima ricostruzione, sono stati travolti da un mezzo compattatore di rifiuti mentre posizionavano cartellonistica e segnali stradali in via Buriasco.
Il ferito è stato trasportato in elisoccorso al Cto di Torino. Sul posto, per i rilievi del caso, i carabinieri e i dirigenti del settore Viabilità della Città metropolitana, con altri colleghi dei cantonieri coinvolti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: nuovo piano a fine 2021 – inizio 2022
Tavares, non sarà un piano difensivo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis presenterà il nuovo piano nel Capital Markets Day previsto alla fine del 2021 o all’inizio del 2022. E’ quanto si apprende dalla presentazione dei conti 2020 di Fca e Psa.
“Stiamo lavorando duramente al nuovo piano industriale con il contributo di tutti, persone giovani ed esperti. Non sarà un piano difensivo, ma un business plan all’avanguardia e disruptive per il mercato”, ha detto l’ad di Stellantis, Carlos Tavares, durante la conference call con gli analisti finanziari.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: chiusa inchiesta su Teatro Regio, 5 indagati
Tra accuse corruzione, concussione e turbativa d’asta
(2)
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
19:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La procura di Torino ha chiuso un inchiesta sulla gestione del Teatro Regio all’epoca in cui il sovraintendente William Graziosi. Oltre Graziosi nell’avviso di conclusione delle indagini è stato notificato a quattro persone.

Fra i reati contestati figurano il traffico di influenze, la corruzione, la concussione e la turbativa d’asta.
Gli altri indagati sono Roberto Guenno, corista poi diventato responsabile innovazione e sviluppo del Teatro Regio, gli imprenditori Andrea Maulini e Priscilla Alessandrini e, infine, Ariosi Alessandro, manager di artisti e cantanti. Numerosi sono gli episodi entrati al vaglio del pm Elisa Buffa, dalle pressioni indebite all’affidamento irregolare di appalti e di incarichi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Piemonte,da lunedì II e III media e superiori in Dad
Cirio, sorvegliamo Torinese Cuneese Vercellese e Vco
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
19:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da lunedì 8 marzo l’attività didattica di seconde e terze medie e delle scuole superiori, in Piemonte, si svolgerà in dad al 100%, per 15 giorni. Venerdì, alla luce dei dati degli oltre trenta distretti sanitari del Piemonte, la Regione estenderà la didattica a distanza anche per gli ordini e gradi scolastici inferiori nelle aree dove l’incidenza dei contagi supera la soglia di allerta (250 casi ogni 100 mila abitanti) o sono presenti gli altri parametri in attuazione del nuovo Dpcm, ovvero la presenza certificata di casi da variante con azioni restrittive già attuate e l’incremento improvviso di contagi nell’ultima settimana.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Torinese, ma anche Cuneese, Vercellese e Vco sono “osservate speciali” in Piemonte. Lo afferma il governatore Alberto Cirio e l’assessore all’Istruzione, Elena Chiorino, commentando la decisione di attivare la didattica a distanza per gli studenti delle seconde e terze medie e delle superiori.
“La variante inglese è presente in modo diffuso in tutto il Piemonte nella metà dei casi, ha una elevatissima velocità di diffusione e colpisce di più le fasce giovani della popolazione – aggiungono -. Per questa ragione è necessario intervenire in modo rapido. Pur nella necessità di tutelare la salute, cercheremo di salvaguardare il più possibile la didattica in presenza nella fascia dagli 0 ai 6 anni, per gli studenti disabili e i laboratori. Sappiamo quanto sia difficile per le famiglie e lo sforzo che devono affrontare tutti i genitori.
Abbiamo ricevuto garanzie dal Governo sull’attivazione immediata dei congedi parentali e dei bonus baby sitter”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cantonieri investiti da mezzo rifiuti,un morto e un ferito
L’incidente a Pinerolo, nel Torinese. La vittima aveva 45 anni
(2)
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
19:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un cantoniere della Città metropolitana di Torino è morto e un secondo è rimasto ferito in modo grave in un incidente sulla Provinciale 129, a Pinerolo (Torino). Secondo una prima ricostruzione, sono stati travolti da un mezzo compattatore di rifiuti mentre posizionavano cartellonistica e segnali stradali in via Buriasco.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il ferito è stato trasportato in elisoccorso al Cto di Torino. Sul posto, per i rilievi del caso, i carabinieri e i dirigenti del settore Viabilità della Città metropolitana, con altri colleghi dei cantonieri coinvolti.
La dinamica dell’incidente non è ancora chiara, ma sembra che i cantonieri fossero scesi dal furgone, nell’ambito della loro attività di sorveglianza stradale, quando un violento tamponamento li ha travolti. Rino Riceli, 45enne di Torre Pellice, è morto sul colpo; il collega 57enne è ricoverato in gravi condizioni al Cto di Torino, dove è stato trasportato dall’elisoccorso.
Quella di oggi pomeriggio è “l’ennesima tragedia che colpisce i nostri uomini impegnati sul territorio”, commenta il vicesindaco metropolitano Marco Marocco. “Siamo tutti sconvolti e vicini alle loro famiglie”, aggiunge subito dopo essere arrivato sul luogo dell’incidente, dove sono accorsi anche i dirigenti del settore viabilità ed i colleghi dei cantonieri coinvolti.
La sindaca metropolitana Chiara Appendino, il consigliere delegato ai lavori pubblici Fabio Bianco e tutti i consiglieri metropolitani seguono in collegamento costante e hanno espresso il loro profondo cordoglio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lupi al Lanificio Tollerano 1900, ma è installazione d’arte
Opera Cracking Art a finestre azienda biellese
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
BIELLA
03 marzo 2021
20:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Alleanza fra il gruppo tessile Tollegno 1900 e il movimento artistico Cracking Art. Da questa settimana 26 lupi gialli in plastica riciclata sono stati posizionati alle finestre illuminate della ‘Sala Luce’ dell’azienda biellese.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“La scelta di puntare su una delle specie più emblematiche del patrimonio naturale e culturale italiano, tanto da essere protetta dal WWF, non è stata casuale perché oltre, ad essere espressione fedele dei principi che ispirano il nostro movimento, rappresenta una ironica riconciliazione tra lupi e pecore, animali evocativi del mondo di Tollegno 1900”, spiegano da Cracking Art.
Entrambe le realtà condividono il forte impegno sociale e ambientale. Hanno origini comuni, il Biellese, e sono da sempre attenti alla promozione del territorio. Li unisce anche la passione per l’arte, rappresentata sia dai luoghi in cui si sviluppa la loro attività (spazi di archeologia industriale), sia dalle opere, uniche per utilizzo dei materiali (plastica) ed ispirazione (natura).
La collaborazione proseguirà nei mesi prossimi con l’esposizione, sempre in Tollegno 1900, di un’opera inedita composta da 400 elementi ed espressione di una nuova corrente della Cracking Art tesa ad aprire ulteriori percorsi espressivi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: studentesse anti Dad, lunedì saremo in piazza
Protesta a Torino. ‘E’ accanimento, non siamo veicolo contagio’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
20:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torna la didattica a distanza e le studentesse anti Dad riprendono la loro protesta . Lunedì Anita, Lisa e Maia saranno in piazza Castello, davanti gli uffici torinesi della Regione Piemonte.
“Non capisco questo accanimento contro le scuole, quando negli scorsi weekend le piazze erano affollate. Dove sono i dati che dimostrano che la scuola è veicolo di contagio?”, si lamenta Maia. “A cosa è servito lasciarci a casa per trovare una soluzione, se ora ci ritroviamo punto a capo?”, aggiunge Lisa. “La scuola è un posto sicuro – conclude Anita – ma nessuno vuole ascoltarci”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Torino, chiusa una sezione del tribunale
E’ quella fallimentare. Stop anche per la cancelleria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
21:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ci sarebbe una questione legata al Covid all’origine della decisione di chiudere da domani, al Palazzo di giustizia di Torino, la sezione fallimentare del tribunale. E’ quanto viene riferito da ambienti giudiziari.
Il provvedimento, che vale dal 4 al 9 marzo, riguarda anche la cancelleria.
Il consiglio dell’ordine degli avvocati ha inviato agli iscritti una comunicazione in cui si fa riferimento a “ragioni sanitarie” non specificate.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Circuiscono 97enne, arrestato ex direttore banca e badanti
Torino,carabinieri scoprono raggiro dopo denuncia figlia anziano
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
09:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Hanno svuotato il conto corrente di un anziano torinese, derubandolo anche di quadri, mobili e gioielli. Un ex direttore di banca e due badanti di origini romene sono stati arrestati a Torino dai carabinieri, e si trovano ora ai domiciliari, con l’accusa di circonvenzione di incapace.
I tre erano anche riusciti a farsi nominare eredi universali dell’anziano.
A far scattare le indagini dei militari della compagnia San Carlo è stata la denuncia della figlia dell’anziano, un 97enne, poco dopo la sua morte. Nel corso delle indagini, svolte tra il settembre 2019 e l’agosto 2020, gli investigatori dell’Arma hanno trovato a casa di una delle due donne quadri, mobili e gioielli sottratti all’uomo, di cui avevano a lungo utilizzato anche le carte di credito.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: giudice positivo, chiusa sezione tribunale Torino
In smart working magistrati e personale cancelleria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
09:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
C’è la positività al Covid di un giudice all’origine della decisione della Presidenza del tribunale di Torino di chiudere la Sezione Fallimentare al palazzo di giustizia. Magistrati e personale di cancelleria presteranno servizio in smart working.
La chiusura è stata disposta fino al 10 marzo.
La chiusura della sezione fallimentare del tribunale di Torino è stata comunicata ieri sera dal Consiglio dell’ordine degli avvocati ai propri iscritti con una lettera in cui si parlava di “ragioni sanitarie”, senza specificare quali fossero.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Saluzzo tra i Carnevali storici premiati dal Mibact
Fondazione che lo organizza tra 36 realtà organizzatrici eventi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
SALUZZO (CUNEO)
04 marzo 2021
10:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
C’è anche Saluzzo tra i Carnevali storici d’Italia premiati dal Mibact. La Fondazione Amleto Bertoni, istituita nel 1999 dalla città cuneese, è entrata per la prima volta nella lista che comprende 36 storiche realtà italiane organizzatrici di importanti eventi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo traguardo – afferma la presidente della Fondazione, Carlotta Giordano – e di rappresentare la Regione Piemonte insieme a Chivasso, Ivrea e Santhià, in una classifica così prestigiosa. Ma siamo soprattutto orgogliosi di non aver lasciato il nostro territorio, i carristi, le maschere, le scuole, senza la festa del Carnevale nemmeno in questo 2021. Sono giunte in Fondazione tra gennaio e febbraio oltre 40 foto dalle case di cittadini, saluzzesi e non, 7 gruppi di carristi si sono cimentati in una gara fotografica e video, oltre 20 classi hanno partecipato a Coriandoli di Frutta e 20 oratori hanno partecipato al Carnevale degli Oratori, con la presenza anche del Comune di Benevagienna.
Sono stati consegnati 1.276 pacchetti contenenti caramelle-coriandoli-stelle filanti ai bambini delle scuole e 160 agli anziani della residenza per anziani Tapparelli”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
8 marzo: Museo Risparmio, le donne e la gestione del denaro
Due incontri online, quando le principesse incontrano l’economia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
10:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Museo del Risparmio di Intesa Sanpaolo e la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (FEduF) organizzano lunedì 8 marzo due appuntamenti online sulla parità di genere e la gestione del denaro rivolti a donne di tutte le età.
Il primo .
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Abbasso gli stereotipi!’ Quando le principesse incontrano l’economia è un’Iniziativa rivolta alle scuole primarie, classi quarte e quinte e classi prime delle secondarie di primo grado. Un incontro divertente e istruttivo per sviluppare conoscenze e competenze indispensabili per abbattere gli stereotipi e le differenze di genere. Verranno presentati il video coprodotto da Museo del Risparmio e FEduF “Legonomia – Le differenze di genere spiegate con i mattoncini” di Luciano Canova e la nuova pubblicazione del Museo del Risparmio destinata ai bambini “Arco e Iris in America Latina”, una favola che prende spunto dalla collezione di salvadanai del Museo, per raccontare la storia di due bambini che iniziano un’avventura che li porterà a sperimentare i principi alla base di una gestione virtuosa del denaro per affrontare un viaggio in America Latina.
Il secondo alle 18 è un digital live talk “Non solo capelli: cura di sé e cura del denaro”, un incontro sulla gestione del denaro e indipendenza economica femminile online su piattaforma Webex. Partendo dalla omonima nuova brochure del Museo scaricabile gratuitamente dal sito http://www.museodelrisparmio.it che mette a confronto sei elementi comuni tra la cura della propria persona e la cura del denaro, l’incontro ha come obiettivo quello di aiutare le donne ad apprezzare quanto di buono può derivare dalla gestione, in prima persona, dei propri risparmi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Italgas: vince Atem Torino 1, arrivano 560mila utenze
Investimenti previsti 330mila euro, 3mila nuovi posti di lavoro
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
10:44
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Italgas si è aggiudicata la gestione del servizio di distribuzione del gas naturale nell’Atem ‘Torino 1’ per i prossimi 12 anni. L’ambito territoriale – spiega il Gruppo -comprende il Capoluogo piemontese e i comuni di Moncalieri, Grugliasco, Rivoli, Rivalta di Torino e Nichelino, per un totale di circa 560 mila utenze.

Con la vittoria della gara Italgas assicura la continuità alla gestione del servizio in un ‘territorio di elezione’, dove è stata fondata e opera dal 1837. Nel territorio Italgas ha annunciato un piano di investimenti di circa 330 milioni di euro, che, spiega, “sarà in grado di produrre un significativo effetto sul Pil locale, con esiti positivi anche sull’occupazione”. Italgas prevede infatti la creazione di 3mila nuovi posti di lavoro nell’indotto. Inoltre, l’estensione del servizio in nuovi territori consentirà alle utenze interessate “importanti risparmi in bolletta, quantificabili complessivamente, nei 12 anni della concessione, in oltre 50 milioni di euro, grazie al minor costo del gas naturale rispetto agli altri combustibili oggi utilizzati”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Politecnico Torino tra top 40 atenei mondo nell’Ingegneria
Ranking del Qs World Ranking by Subject 2021
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
10:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Politecnico di Torino si attesta tra le migliori 40 università al mondo nell’ambito Engineering and Technology, secondo il Qs World Ranking by Subject 2021. La classifica prende in considerazione oltre 1.200 atenei e istituzioni scientifiche, analizzando i singoli ambiti disciplinari.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Ateneo registra una crescita costante: figura anche tra i migliori 15 al mondo in Petroleum Engineering, si mantiene stabile al trentesimo posto in Mechanical, Aeronautical & Manufacturing Engineering, mentre migliora in Mineral & Mining Engineering guadagnando la trentasettesima posizione. Cresce inoltre in Chemical Engineering, dove entra tra le top 100 università al mondo.
Ai fini di questo ranking vengono considerati elementi quali la reputazione in ambito accademico e in ambito industriale, il numero di citazioni delle pubblicazioni scientifiche.
“Il posizionamento nelle 100 università top al mondo nei nostri principali ambiti disciplinari dimostra la qualità e l’eccellenza del nostro Ateneo a livello internazionale”, sottolinea il Rettore Guido Saracco. “Questo importante risultato – spiega – non può che rafforzare il nostro ruolo scientifico, formativo e sociale soprattutto in questo complesso contesto socio-economico determinato dalla pandemia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Smog: centro Alessandria chiuso alle auto per altri 2 giorni
Il 26 febbraio il giorno con l’aria più irrespirabile
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
04 marzo 2021
11:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Centro chiuso alle auto diesel Euro5 ancora per due giorni, ad Alessandria, per l’alto livello di concentrazione di Pm10 registrato nei giorni scorsi.
Le misure del protocollo antismog dureranno fino a venerdì compreso.
Ad Alessandria, nelle ultime due settimane, il giorno con l’aria più irrespirabile è stato il 26 febbraio, con un picco di 114 microgrammi di polveri sottili per metro cubo, più del doppio del limite consentito (che è fissato a 50). Peggio solo Torino, lo stesso giorno, a quota 110.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Skf investe in Italia, 40 milioni per stabilimento Airasca
La prima linea di cuscinetti di precisione operativa entro 2022
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
12:13
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Skf investe 40 milioni di euro per ampliare e ammodernare lo stabilimento di Airasca (Torino).
L’investimento ha l’obiettivo di trasferire la produzione di cuscinetti di precisione per applicazioni industriali nel più grande sito italiano del Gruppo, attraverso la costruzione di un nuovo stabilimento.
Ad Airasca saranno installate linee completamente automatizzate per la produzione di cuscinetti di precisione, la prima delle quali si prevede che sarà operativa entro il 2022.
Gli investimenti nei processi di produzione automatizzati consentiranno di consolidare i siti produttivi del Gruppo nell’Italia settentrionale, con un impatto su altri due stabilimenti. Lo stabilimento di Pianezza, dedicato alla produzione di cuscinetti di precisione, sarà consolidato nel sito di Airasca. Lo stabilimento di Villar Perosa continuerà la produzione di cuscinetti per le industrie ferroviaria e aerospaziale, mentre quella di cuscinetti di precisione sarà trasferita ad Airasca.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Musica: premio Mia Martini, sabato le audizioni a Torino
E’ trampolino lancio giovani talenti. Finale a Bagnara Calabra
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
12:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si svolgono sabato 6 marzo a Torino, presso la Scuola di musica Voice Art Academy, le audizioni dal vivo del Premio Mia Martini, giunto alla XXVII edizione, dedicato a una delle più grandi interpreti della musica italiana. Due le categorie in gara: ‘Nuove proposte’, riservata agli artisti dai 13 a 45 anni, e ‘Una Voce per Mimì’, dai 4 ai 12 anni, riservata ai piccoli.
Una giuria competente selezionerà gli artisti nelle varie fasi, fino ad arrivare alla Finale che si terra a Bagnara Calabra (RC), paese natio di Mimì.
Agli ammessi al Premio attraverso l’audizione, di cui è responsabile la cantante e vocal Coach Silvia Elena Violino, farà seguito un percorso artistico: una vera e propria formazione che coinvolge i giovani talenti in una personale crescita artistica. L’evento come ogni anno sarà seguito da tv, radio, stampa e mezzi d’informazione. Oltre all’assegnazione del Premio Mia Martini, alla cui direzione artistica è stato riconfermato Franco Fasano, ci saranno delle borse di studio e dei premi speciali per gli artisti in gara. Informazioni sul sito http://www.premiomiamartini.it.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Arte: Torino promuove street art e muralismo
Primo asse si sviluppa intorno al progetto ‘Murarte’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
12:31
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino punta a valorizzare il suo patrimonio di arte urbana “che speriamo possa diventare anche uno degli asset di sviluppo della città”, promuovendo anche una vera e propria tutela di queste opere. L’assessore comunale Marco Giusta non nasconde l’orgoglio “per una città prima della classe in questo campo e che per prima in italia che ha iniziato a costruire spazi legali per la libera espressione del movimento della street art”, nel presentare oggi le Linee guida per arte urbana, muralismo e street art.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“In questi anni – sottolinea – abbiamo creato un un modello di sinergia, ascolto e convergenza con i protagonisti di questa arte che è risultato vincente e oggi vogliamo sistematizzarlo”.
Primo asse quello che si sviluppa intorno al progetto ‘Murarte’ andando anche a incrementare il patrimonio pubblico di opere di arte urbana e aprendo a “progettualità più ampie legate all’arte in spazi non usuali”. Come strumenti operativi verranno avviati un gruppo di lavoro, un tavolo tecnico-artistico su arte urbana e street art e un centro studi e documentazione sul muralismo.
Si partirà con un lavoro di censimento e documentazione su quanto già fatto, per creare un database digitale delle opere di arte urbana, anche quelle non più visibili.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Commercio: Ovs riapre a Torino il negozio di Stefanel
Primo step rilancio storico brand che prevede piano di crescita
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
13:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il negozio Stefanel di Torino riapre da giovedì 4 marzo nella centralissima piazza Cln. In seguito alla finalizzazione nei giorni scorsi del passaggio di proprietà del brand Stefanel e di 23 negozi a gestione diretta, Ovs, leader in Italia nell’abbigliamento donna, uomo e bambino, riapre progressivamente gli store nelle più belle vie dello shopping.
La ripresa delle attività nei negozi Stefanel, tra cui quello di Torino, rappresenta il primo step per il rilancio dello storico brand, che prevede un ampio piano di crescita già nel corso del 2021 in Italia e all’estero.
I capi che saranno ora disponibili nei negozi Stefanel rappresentano l’ultima collezione della precedente gestione. Il team creativo di Ovs sta già lavorando allo sviluppo del nuovo prodotto che si troverà in negozio a partire dall’avvio della futura stagione autunno inverno 2021. Le nuove collezioni si distingueranno per le linee fortemente contemporanee e accessibili, sempre però caratterizzato da uno stile, una femminilità, una ricercatezza nei particolari e una qualità dei materiali, che continueranno a rappresentare la carta di identità del brand.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Piemonte ancora arancione ma valori a soglie allerta
Presidente Cirio, dobbiamo stare molto attenti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 marzo 2021
13:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Piemonte sembra destinato a restare ‘arancione’ anche la prossima settimana. “Non dovremmo passare in zona rossa, anche se iniziamo ad avere valori che che stanno scavallando le soglie di allerta”, ha detto il presidente della Regione Alberto Cirio alla Tgr della Rai, basandosi sui numeri del pre-report settimanale.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo stare molto attenti – ha proseguito – il rafforzamento delle misure, come previsto dal nuovo dpmc, sta proprio nella chiusura delle scuole, laddove ci sono i parametri, e la creazione di zone rosse in modo chirurgico”.
In Piemonte sono in zona rossa finora 22 Comuni, i 7 della Valle Vigezzo, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, i 12 della Valle Po (Cuneo), e tre in provincia di Torino: Cavour, Scalenghe e Bricherasio.
Rischiano una ulteriore stretta le scuole. Da lunedì le classi II e III medie e tutte le superiori saranno in ‘didattica a distanza’, ma la Regione non ha escluso analoga modalità anche per le altre scuole, specie quelle di Torinese, Cuneese, Vercellese e Vco. “Pur nella necessità di tutelare la salute, cercheremo di salvaguardare il più possibile la didattica in presenza nella fascia dagli 0 ai 6 anni”, ha precisato Cirio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mascherine turche non conformi, sequestrati 480 mila pezzi
Destinati a Ps e sanità. Inchiesta Procura Trieste, Gdf e Dogane
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
02 marzo 2021
20:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I militari della Compagnia di Trieste della Guardia di Finanza e gli uomini dell’Agenzia delle Dogane della stessa città hanno sequestrato 480 mila mascherine anti-Covid perché non conformi alle norme di sicurezza. Il sequestro è avvenuto nell’ambito di una inchiesta aperta dalla Procura di Trieste su una fornitura turca.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lo rende noto il giornale radio della Rai Tgr Fvg precisando che i dispositivi erano destinati alla Polizia di Stato e a personale sanitario e che il sequestro è avvenuto nel Porto di Trieste.
Il materiale era destinato, tra l’altro, a realtà sanitarie piemontesi, probabilmente di Torino. E proprio in Piemonte sarebbero avvenuti altri sequestri analoghi di recente.
Secondo quanto si è appreso, l’inchiesta è cominciata mesi fa e anche il sequestro è avvenuto tempo fa ma la notizia si è diffusa soltanto oggi. Per la Rai non si tratterebbe del primo sequestro di dispositivi anti-Covid non conformi nello scalo giuliano, in particolare di mascherine, anzi, nel tempo sarebbero più di un milione i dpi posti sotto sequestro.
I dispositivi sarebbero giunti a Trieste dalla Turchia, destinati a un fornitore milanese che si sarebbe dichiarato parte lesa nella vicenda.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lazio-Torino: pre ricorso granata al Giudice sportivo
“Cause di forza maggiore” hanno impedito la disputa del match
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
13:56
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino Football Club, assistito e difeso dall’avvocato Eduardo Chiacchio, ha depositato presso il Giudice sportivo della Lega di serie A il preannuncio di ricorso circa le “cause di forza maggiore” che hanno impedito la disputa della partita Lazio-Torino. Lo rende noto il club sul proprio sito.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Taxi brucia semaforo rosso, arrestato passeggero con cocaina
.In manette 25enne a Torino,polizia arresta pure 21enne e 35enne
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ORINO
03 marzo 2021
07:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il controllo casuale di un taxi, che aveva bruciato un semaforo rosso a Torino, ha permesso alla polizia di arrestare tre giovani per detenzione di droga ai fini di spaccio. In manette sono finiti un 35enne, un 21enne e un 25enne.
Quest’ultimo, passeggero del taxi fermato per la violazione del codice della strada, era in possesso di 200 grammi di cocaina.
Risalendo alla via in cui era stato prelevato, gli agenti del Commissariato San Paolo individuano l’appartamento del 35enne, dove trovano una busta di plastica sottovuoto contente quasi 400 grammi di marijuana nascosta tra i panni sporchi. Sequestrate anche modeste quantità di cocaina, nonché materiale per il confezionamento delle dosi e grosse buste con le stesse effigi riscontrate sugli involucri in cui era contenuta la cocaina sequestrata al giovane in taxi.
Nell’androne del palazzo, gli agenti si imbattono nel terzo ragazzo, il 21enne: trovato con due involucri di cocaina e un bilancino elettronico di precisione, in casa nascondeva altri 33 grammi di marijuana e una pistola giocattolo in metallo di colore nera priva del tappo rosso.

Economia tutte le notizie in tempo reale Tutta l'Economia aggiornata approfondita dettagliata completa ed ufficiale in un click! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 50 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:25 DI LUNEDì 01 MARZO 2021

ALLE 09:34 DI GIOVEDì 04 MARZO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano positiva (+1,3%) con le banche, corre Leonardo
Petroliferi in ordine sparso. Sprint di Unipol e perde Stm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
13:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue positiva (+1,3%) Piazza Affari, in linea con le altre principali Borse europee e in attesa di un nuovo decreto del governo sulle restrizioni per tenere sotto controllo il Covid 19, che resta un problema in molti Paesi. L’Istat intanto ha riferito dati in crescita per i prezzi a febbraio insieme all’inflazione, con la pressione fiscale in salita nel 2020, col Pil A Milano bene gli assicurativi, soprattutto Unipol (+4,4%), e corre Leonardo (+4,3%), dopo le conferme di venerdì scorso sull’avvio delle procedure per quotare Drs.
Tra i titoli migliori Azimut (+3,8%) e Poste (+3,2%). In forma le banche, a partire da Unicredit (+3,2%) e Bper (+2,1%), più cauta Intesa (+1%), tra quelle d’affari bene Mediobanca (+2,9%), mentre lo spread è risalito ed è a 101,4 punti, dopo che nei primi momenti successivi all’apertura era sceso fino a 97,79.
In crescita Atlantia (+3%) dopo la bocciatura dell’offerta di Cdp per Aspi. Tra le auto guadagna Stellantis (+2,2%). Bene fra i petroliferi soprattutto Tenaris (+1,6%), più cauta Eni (+0,5%), negativa Saipem (-1,8%), mentre il greggio sale (wti +0,8%) a 62 dollari al barile. In fondo al listino principale Stm (-2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue positiva (+1,3%) Piazza Affari, in linea con le altre principali Borse europee e in attesa di un nuovo decreto del governo sulle restrizioni per tenere sotto controllo il Covid 19, che resta un problema in molti Paesi. L’Istat intanto ha riferito dati in crescita per i prezzi a febbraio, ma con gli alimentari che rallentano, mentre sale l’inflazione, con la pressione fiscale in aumento nel 2020 e il Pil a -8,9% (RPT: , ma con gli alimentari che rallentano, mentre sale l’inflazione, con la pressione fiscale in aumento nel 2020 e il Pil a -8,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A Milano bene gli assicurativi, soprattutto Unipol (+4,4%), e corre Leonardo (+4,3%), dopo le conferme di venerdì scorso sull’avvio delle procedure per quotare Drs. Tra i titoli migliori Azimut (+3,8%) e Poste (+3,2%). In forma le banche, a partire da Unicredit (+3,2%) e Bper (+2,1%), più cauta Intesa (+1%), tra quelle d’affari bene Mediobanca (+2,9%), mentre lo spread è risalito ed è a 101,4 punti, dopo che nei primi momenti successivi all’apertura era sceso fino a 97,79.
In crescita Atlantia (+3%) dopo la bocciatura dell’offerta di Cdp per Aspi. Tra le auto guadagna Stellantis (+2,2%). Bene fra i petroliferi soprattutto Tenaris (+1,6%), più cauta Eni (+0,5%), negativa Saipem (-1,8%), mentre il greggio sale (wti +0,8%) a 62 dollari al barile. In fondo al listino principale Stm (-2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rialzo con l’avvio positivo di Wall Street
Forti compagnie aeree e industria dell’acciaio, bene le banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
15:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Proseguono in rialzo le principali Borse europee, dopo l’avvio positivo di Wall Street, mentre l’indice mi manifatturiero negli Usa di febbraio viene indicato in rialzo, così come quello dell’Eurozona, ai massimi dal 2018.
Sullo sfondo restano le difficoltà per la pandemia da Covid 19.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tranquillo l’oro (-0,5%) a 1.736 dollari l’oncia. Tra le Piazze europee le migliori sono Parigi e Londra (+1,3%), seguite da Madrid (+1,2%) e Francoforte (+1%). Bene anche Milano (+1,1%), mentre lo spread è salito a 102,4 punti.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna l’1,4%, sostenuto soprattutto da investimenti immobiliari e industria. In forma le compagnie aeree, a partire da Iac (+5,8%), sull’ottimismo di potenziali riaperture dei viaggi.
Molto bene l’industria dell’acciaio, a iniziare da Evraz (+3,3%) e ArcelorMittal (+3%). In rialzo quasi tutte le banche, come ad esempio Unicredit (+3,2%) e Ing (+2,6%), con qualche controtendenza, come per Hsbc (-1,2%). Petroliferi in maggioranza in crescita, a partire da Aker (+2,4%) e Repsol (+2,3%), mentre perde Neste Oyj (-0,7%), col greggio piatto (wti -0,03%) a 61,4 dollari al barile.
Bene le auto, in particolare Stellantis (+2,2%), mentre fa eccezione Daimler (-0,5%), deboli invece i ricambi, come ad esempio Continental e Valeo (-1,8%). Positivi i farmaceutici, con i guadagni maggiori per Bayer (+4%) e Vifor (+3,5%), mentre fa eccezione Recordati (-0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund in salita a 102 punti
Rendimento del decennale italiano allo 0,68%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
16:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
È in salita lo spread tra Btp e Bund a 102 punti base, avendo toccato anche i 102,5 punti poco prima delle 16, mentre in apertura di giornata era a 101 punti ed era sceso nei primi momenti di contrattazione fino a 97,79.
Il rendimento del decennale italiano è allo 0,68%, dopo avere toccato un massimo dello 0,72% a pochi minuti dall’apertura e un minimo dello 0,67% a metà mattina.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Trasporti: Giovannini vede sindacati, settore è cruciale
Ministro incontra segretari Filt, Fit e Uilt
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
15:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, ha incontrato oggi in videoconferenza i segretari generali di Filt Cgil, Stefano Malorgio, Fit Cisl, Salvatore Pellecchia, e Uil Trasporti, Claudio Tarlazzi, per un primo confronto sui temi più urgenti e di medio periodo che riguardano il settore. Il Ministro ha esaminato con attenzione tutte le questioni più urgenti che interessano i trasporti, sottolineando la necessità di trovare soluzioni che consentano al comparto di guardare avanti e agganciare un’auspicabile ripresa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il settore dei trasporti è cruciale per la ripresa economica, dedichiamo grande attenzione alle criticità del comparto, in linea con la nuova strategia del dicastero”, ha detto il Ministro. “Il settore dei trasporti – ha aggiunto – deve trovarsi preparato ai cambiamenti che potrebbero intervenire nei prossimi mesi in caso di una ripresa dei flussi di traffico. Mai come ora guardare al futuro è necessario per programmare un rilancio delle attività”.
Giovannini ha auspicato a breve “Un tavolo congiunto di tutte le parti sociali per individuare soluzioni condivise” e ha informato i sindacati che il Ministero ha già avviato una ristrutturazione interna con la creazione di un dipartimento dedicato alla programmazione di lungo termine e ai sistemi di rete, superando la storica distinzione tra infrastrutture e trasporti.   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Bri stima perdite mondiali crediti a 1000 miliardi
Picco in Gb, peggio di Italia e Francia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
14:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La crisi Covid potrebbe causare, a livello mondiale, 1000 miliardi di dollari di perdite sui crediti nel triennio 2020-2022, una quantità pari al 2% del Pil mondiale ma che è comunque minore di quella sofferta durante l’ultima grande crisi finanziaria. E’ quanto scrive la Bri, la banca dei regolamenti internazionali con sede a Basilea, nel suo ultimo rapporto sottolineando come la forte debacle di alcuni settori, come quello turistico, non si percepisce a livello aggregato visto il loro minor peso in termini di volume sui crediti totali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E la crisi Covid colpirà in maniera differenziata il credito nei diversi paesi e nei diversi comparti e sarà più pesante, fra i paesi avanzati, in Gran Bretagna con Francia e Italia nelle posizioni successivi. Le perdite sui crediti come percentuale sul Pil toccheranno il culmine a livello aggregato nel 2021 fra 0,4 e 2,4 punti percentuali sopra i livelli pre Covid. La stima di aumento delle perdite 2020-2022, in linea con la caduta del Pil, è quindi più contenuta in Cina (+0,7%) e più severa in Gran Bretagna (5,1%). Per l’Italia e la Francia si aggira attorno al 2%. Le differenze, notano alla Bri, derivano anche dalla diversa esposizione e peso a settori più o meno colpiti dalla pandemia nei vari paesi. E’ il caso appunto della Germania dove il comparto dei servizi ha una minore incidenza rispetto a Gb, Italia e Francia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dl sostegno, si lavora al rinnovo dei congedi Covid
Richiesta min.Lavoro. Bonetti, a studio norme ad hoc partite Iva
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
16:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Governo al lavoro per il rinnovo dei congedi Covid, per aiutare le famiglie alle prese con le chiusure delle scuole per contenere il contagio o con i figli a casa in quarantena: secondo quanto si apprende il ministero del Lavoro avrebbe chiesto il rinnovo del pacchetto dei congedi parentali straordinari (finora retribuiti al 50%) in vista del varo del decreto Sostegno con i nuovi aiuti all’economia.
Si guarda anche a ripristinare, ha spiegato in tv il ministro della Famiglia Elena Bonetti, “il diritto allo smart working” in “qualsiasi caso le scuole vengano chiuse” e “stiamo studiando anche una misura ad hoc per i lavoratori professionisti, per le partite Iva”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nautica: Italia si conferma prima al mondo nei superyacht
Esce Monitor di Confindustria Nautica, fatturato 2020 4,8 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
01 marzo 2021
16:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia si conferma anche nel 2021 leader a livello mondiale nel mercato dei superyacht, quelli sopra ai 24 metri. Con 407 yacht in costruzione su un totale globale di 821 l’industria italiana porta a casa il maggior numero di ordini registrato dal 2009 aggiudicandosi quasi metà (49,6%) degli ordini mondiali, segnando una crescita di 9 unità (0,3%) rispetto al 2020, con uno stacco notevole rispetto ai secondi e terzi in classifica, Turchia e Paesi Bassi, fermi rispettivamente a 76 e 74 ordini.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A sottolineare il dato del Global order book è la terza edizione, appena pubblicata, di Monitor, rapporto statistico realizzato dall’Ufficio studi di Confindustria Nautica con la collaborazione di Fondazione Edison e Assilea e il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Nel complesso l’industria nautica italiana, secondo l’indagine condotta dall’Ufficio studi di Confindustria nautica, chiuderà il 2020 con un fatturato globale in linea con il 2019, attorno a 4,8 miliardi di euro. Più in sofferenza i settori del turismo nautico penalizzato dalle limitazioni imposte dal Covid agli spostamenti internazionali, che ha fatto mancare la clientela extra UE nel Mediterraneo: il charter nautico per l’82% segnala una riduzione di fatturato. Per quanto riguarda l’anno nautico in corso, che si chiuderà a settembre, nel settore delle unità da diporto oltre due imprese su tre dell’industria indicano una crescita e solo il 7% una possibile contrazione. Per gli accessori/motori il 41% prevede crescita e il 49% stabilità. E c’è più ottimismo anche nelle attività legate al turismo nautico: 44% crescita e 50% stabilità.
“Monitor offre un quadro puntuale dello stato di salute del mercato nautico italiano” sottolinea il presidente di Confindustria Nautica Saverio Cecchi. “Consideriamo un valore fondamentale – aggiunge – sostenere gli imprenditori del settore, consentendo loro di operare con piena consapevolezza di dati e tendenze, a maggior ragione in un periodo di grande complessità come quello che stiamo vivendo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse: Milano sale (+1,8%) con le banche, sprint di Azimut
Petroliferi in ordine sparso. Corrono Leonardo e Stellantis
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
17:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Salgono i guadagni a Piazza Affari (+1,8%), in linea con le principali Borse europee. A Milano corrono Azimut (+4,6%), Unipol (+4,5%) e Leonardo (+3,9%).
Tra le banche molto in forma Unicredit (+3,8%), Bper (+2,7%) e Intesa (+1,4%), Mediobanca (+3,5%) tra quelle d’investimenti. Lo spread intanto è sceso a 100,6 punti, col rendimento del decennale italiano allo 0,66%.
Tra le auto bene Stellantis (+3,6%) e tra i titoli in deciso rialzo Poste (+3,9%), Banca Mediolanum (+3,4%) e Atlantia (+3,4%), dopo la bocciatura dell’offerta di Cdp per Aspi.
Tenaris (+2,3%9 è il migliore tra i petroliferi, seguito da Eni (+0,8%), mentre è in rosso Saipem (-1,9%), col greggio in lieve rialzo (wti +0,1%) a 61,6 dollari al barile. Contenuti i guadagni dei farmaceutici, da Diasorin (+1%) a Recordati (+0,6%).
In fondo al listino principale Stm (-1,8%) per i semiconduttori ed è in rosso Tim (-0,2%). Fuori dal listino principale pesante Borgosesia (-5%), mentre si registrano sprint di Fidia (+9,7%) e Sabaf (+9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa migliora con l’industria e le banche
Bene le auto e i petroliferi, corrono le compagnie aeree
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
17:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliorano le principali Borse europee verso la fine della seduta, inseguendo il buon andamento di Wall Street, con le buone notizie negli Usa sulla disponibilità a breve di un terzo vaccino contro il Covid 19.
Calmo l’oro (-0,4%) a 1.738 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra le Piazze europee la migliore è Madrid (+1,9%), seguita a Parigi e Londra (+1,6%), Francoforte (+1,5%). Bene anche Milano (+1,7%), con lo spread sceso a 100 punti.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna l’1,8%, trainato da industria e materiali. Tra le compagnie aeree vola con l’ottimismo di eventuali riaperture ai movimenti Ica (+7%), per l’acciaio spiccano ArcelorMittal e Evraz (+4%).
In forma la auto, soprattutto Stellantis (+3,6%) e Porsche (+3,2%) che investe in Rimac, operazione che dovrebbe sul lungo termine portare anche Bugatti sotto il controllo di quest’ultima. Ottimista la maggioranza delle banche, soprattutto Unicredit (+3,8%) e Bank Polska (+5,6%), mentre cede Hsbc (-1,3%). Tra i petroliferi, tutti in rialzo, salgono soprattutto Galp (+3,7%) e Repsol (+3%), al contrario come eccezione Neste Oyj (-0,1%), col greggio in rialzo (wti +0,6%) a 61,8 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+1,8%)
Il Ftse Mib a 23.264 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 marzo 2021
17:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha guadagnato l’1,82% a 23.264 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude positiva, Madrid (+1,8%)
Francoforte e Londra (+1,6%), Parigi (+1,5%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura positiva per le principali Borse europee. La migliore è stata Madrid (+1,86%) a 8.378 punti, seguita da Francoforte (+1,64%) a 14.012 punti, Londra (+1,62%) a 6.588 punti e Parigi (+1,57%) a 5.792 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund chiude in calo a 99,2 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,65%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per lo spread tra Btp e Bund a 99,28 punti base nella prima seduta di settimana, rispetto ai 102 punti della chiusura di venerdì. Lo spread in apertura aveva segnato 101 punti, per scendere nei primi minuti di contrattazione fino a 97,79 e con un rialzo a metà pomeriggio fino a 102,53 punti.

Il rendimento del decennale italiano ha chiuso allo 0,65%, toccando un massimo di giornata allo 0,72% poco dopo l’apertura.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: a febbraio mercato Italia -12,3%, Stellantis -13%
Dati ministero Trasporti. Nei due mesi -13,1% immatricolazioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 marzo 2021
18:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di febbraio sono state immatricolate in Italia 142.998 auto, con un calo del 12,3% rispetto allo stesso mese del 2020. Nei primi due mesi dell’anno le vetture immatricolate sono state 277.145, il 13,1% in meno dello stesso periodo dell’anno scorso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I dati sono stati comunicati dal ministero dei Trasporti.
Nello stesso mese di febbraio, il gruppo Stellantis ha immatricolato in Italia 59.047 auto, il 13% in meno dello stesso mese del 2020, con una quota pari al 41,3% del mercato (-0,3%).
Nei primi due mesi dell’anno le immatricolazioni del gruppo sono state 111.669, in calo del 17,3% rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso, con la quota che scende dal 42,3% al 40,3%.
Per il Centro Studi Promotor, sulle immatricolazioni pesa l’accelerazione della pandemia, ma il calo del mercato non è troppo negativo grazie al sostegno alla domanda degli incentivi previsti dalla legge Finanziaria.
“Fino a prova contraria – osserva Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor – l’obiettivo del Governo è sostenere l’economia per raggiungere quest’anno quantomeno l’incremento del 4% del Pil previsto dall’Istat. Il raggiungimento di questo obiettivo non è compatibile con un settore dell’auto al collasso. Occorre quindi che il Governo rifinanzi immediatamente gli incentivi per le auto più richieste dal pubblico”, ovvero quelle con alimentazione tradizionali. “E’ anche indispensabile che il Recovery Plan – aggiunge il presidente del Centro Studi Promotor, Gian Primo Quagliano – preveda interventi significativi per sostenere il settore dell’auto strategico anche per la transizione ecologica”.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Fabbisogno: Mef, in due mesi 14 mld, peggiora di 15 mld
Solo a febbraio rosso di 10,2 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il primo bimestre si chiude con un fabbisogno di 14.100 milioni, con un peggioramento di circa 15.500 milioni rispetto al risultato registrato nel primo bimestre 2020 (un avanzo di 1.396 milioni). Lo comunica il Mef.

Nel solo mese di febbraio 2021 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 10.200 milioni, con un peggioramento di circa 8.600 milioni rispetto al fabbisogno registrato nel corrispondente mese dello scorso anno (1.604 milioni).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano ottimista (+1,8%) con banche, sprint di Poste
Petroliferi in ordine sparso.Vola Azimut, bene Atlantia, giù Stm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inizio di settimana positivo per Piazza Affari (+1,8%), in linea con le altre principali Borse europee e con l’ottimismo delle contrattazioni a Wall Street, con la prospettiva della disponibilità a breve di un terzo vaccino negli Usa e mentre anche i Paesi europei cercano di correre con le vaccinazioni, tra una serie di restrizioni di movimento. In Italia intanto, in una giornata in cui l’Istat ha riferito dati in crescita per i prezzi a febbraio, ma con il cosiddetto carrello della spesa che rallenta, mentre sale l’inflazione e con la pressione fiscale in aumento nel 2020 e il Pil a -8,9%, l’indice Pmi della manifattura a febbraio sale ai massimi dal 2018, così come quello dell’Eurozona nel suo complesso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A Milano, con lo spread chiuso in calo poco sopra 99 punti, positive le banche, a partire da Unicredit (+3,5%) e Bper (+2,8%) fino a Intesa (+1,2%), con una corsa di Mediobanca (+3,4%). In cima al listino principale Azimut (+4,6%), Poste (+4,5%) e tra le assicurazioni Unipol (+4,4%). Per l’industria Leonardo (+3,9%), confermata venerdì l’avvio della procedura per quotare Drs, Atlantia (+3,8%) dopo la bocciatura dell’offerta di Cdp per Aspi.
Tra le auto su Stellantis (+3,6%). Meno convinti i farmaceutici, da Diasorin (+0,9%) a Recordati (+0,7%), debole Ti (-0,3%), male Stm (-1,7%) tra i semiconduttori. In ordine sparso i petroliferi, con decisi guadagni per Tenaris (+2,3%), meno per Eni (+0,8%) e perdite per Saipem (-1,9%). Sprint fuori dal listino principale per Fidia (+10,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In arrivo 4.536 posti pubblici da bandire nel 2021
Nelle amministrazioni centrali e negli pubblici non economici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
19:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 4.536 i prossimi posti da destinare a concorso nel 2021 nelle amministrazioni centrali e negli enti pubblici non economici. Lo indica il ministero della Pa, spiegando che in base ai più recenti fabbisogni comunicati sono 4.000 le unità di personale diplomato di Area II destinate alle amministrazioni centrali.
Il Dipartimento della Funzione pubblica bandirà una selezione per 250 funzionari di area III per il ministero dei Beni culturali. Per Agid e ministero dell’Economia, 101 funzionari informatici e 93 collaboratori amministrativi. Per il ministero delle Infrastrutture saranno reclutati 80 tra ingegneri, architetti e geologi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Dipartimento della Funzione pubblica bandirà una selezione per 250 funzionari di area III per il ministero dei Beni culturali. Per Agid e ministero dell’Economia saranno banditi concorsi per 101 funzionari informatici e per 93 collaboratori amministrativi. Per il ministero delle Infrastrutture saranno reclutati invece 80 tecnici di alta specializzazione ed elevata professionalità (ingegneri, architetti e geologi).
Inoltre, in deroga al concorso unico 2021 l’Inps bandirà una selezione per 189 posti di medici di prima fascia funzionale e l’Agenzia italiana del farmaco per 40 unità tra dirigenti e funzionari.
Il protocollo anti-Covid adottato il 3 febbraio scorso dal Dipartimento, previa validazione del Comitato tecnico-scientifico, in applicazione del Dpcm del 14 gennaio, viene ricordato, ha permesso la ripresa delle procedure concorsuali limitando per ragioni di sicurezza la presenza dei candidati ad un massimo di 30 persone per sessione-sede. “Un paletto che rallenta l’organizzazione di maxi-selezioni per oggettive difficoltà legate alla prevenzione del contagio”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New York a 60,64 dollari
Quotazioni perdono l’1,40%. Pesa attesa Opec+
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 marzo 2021
20:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono l’1,40% a 60,64 dollari al barile. A pesare è l’attesa riunione dell’Opec+ per decidere i livelli di produzione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+0,90%)
Segue ripresa mercati azionari Usa, yen stabile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
02 marzo 2021
01:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la seduta col segno più, seguendo i rialzi messi a segno dagli indici azionari Usa e la progressiva stabilizzazione dei rendimenti sui mercati obbligazionari, negli Stati Uniti e in Giappone. In apertura il Nikkei registra un progresso dello 0,90% a quota 29.930,57, con un aumento di 267 punti.
Sul mercato valutario lo yen è stabile a 106,80 sul dollaro e sull’euro a 128,70.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve calo a 1.718,90 dollari
Arretra dello 0,24%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
08:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in lieve calo in avvio di giornata: arretra dello 0,24% a 1.718,90 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Brent in calo a 59,96 dollari
Arretra anche Wti a 62,93 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in calo: il brent è trattato a 59,96 dollari al barile (-1,12%), il wti a 62,93 dollari (-1,19%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro: in calo a 1,2017 dollari
108,84 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
08:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in lieve calo sul dollaro: è scambiato a quota 1,2017 (-0,27%). La moneta unica è trattata a 108,84 yen (+0,07%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: realizzi in Asia, futures in rosso, Tokyo -0,86%
Cina teme bolla mercati finanziari, sale dollaro, cala greggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
08:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno prevalso le prese di beneficio nelle principali borse di Asia e Pacifico dopo il balzo della vigilia, confermando la tendenza alla volatilità dei mercati finanziari. In calo anche i futures sull’Europa e su Wall Street, con gli investitori focalizzati sul recente rialzo del rendimento dei titoli di Stato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dalla Cina inoltre il presidente della Commissione di controllo su banche ed assicurazioni Guo Shuquing ha espresso i timori di una possibile bolla dei mercati finanziari esteri.
In calo (-8,7%) le vendite al dettaglio di gennaio in Germania a fronte di un rialzo atteso dell’1,3%. In arrivo il tasso d’inflazione nell’Ue e la disoccupazione in Germania, insieme alle scorte settimanali di greggio negli Usa. Attesi diversi interventi di membri della Fed e della Bce, alla vigilia del Beige Book della Fed. In calo il greggio, l’oro e i principali metalli ad eccezione del ferro e dell’acciaio, in rialzo invece il dollaro sull’euro, la sterlina e lo yen. Tokyo ha ceduto lo 0,86%, Shanghai l’1,21%Taiwan lo 0,04%, e Sidney lo 0,4%. In controtendenza Seul (+1,03%), chiusa nella vigilia, contrastate Hong Kong (-1,29%) e Mumbai +0,07%), ancora in fase di contrattazioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo, -0,38%
Indice Ftse Mib a quota 23.175 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta negativo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib cede lo 0,38% a 23.175 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole in avvio, Parigi -0,31%, Londra -0,42%
In calo anche Francoforte (-0,36%) e Madrid (-0,37%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
09:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in calo per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,31% a 5.774 punti, Londra lo 0,42% a 6.561 punti, Francoforte lo 0,36% a 13.962 punti e Madrid lo 0,37% a 8.354 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano poco mossa (-0,1%), giù Saipem ed Eni
Spread sopra quota 100 punti base, tengono Intesa e Unicredit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
09:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Appare poco mossa Piazza Affari nella prima mezz’ora di scambi, con l’indice Ftse Mib in calo dello 0,1%, frenato da Moncler (-1,15%), Eni (-1,1%) e Saipem (-0,35%). Segno meno anche per Poste (-0,67%), Leonardo (-0,56%) e Bper (-0,38%).
In controtendenza Buzzi (+1%), Recordati (+0,9%), Tim (+0,51%) e Banco Bpm (+0,4%). Tengono Cnh (+0,24%), A2a (+0,23%), Generali (+0,28%), Intesa (+0,15%) e Unicredit (+0,2%). Poco mosse Stellantis e Pirelli (+0,04% entrambe). In rialzo lo spread sopra quota 100 punti, debole il greggio, sceso sotto quota 60 dollari al barile (Wti -1,12% a 59,96 dollari).
In calo anche l’oro (-1,6%) e gli altri metalli ad eccezione del nichel.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa migliora, sale spread, Milano indietro (-0,1%)
Pesa il calo del greggio, bene banche e comparto del cemento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
10:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliorano le principali borse europee ad eccezione di Piazza Affari (Ftse Mib -0,1%), con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in rialzo fino a sfiorare quota 101 punti (100,9 punti) e il rendimento dei titoli decennali allo 0,675% (+1,9 punti). La migliore è Londra (+0,35%), seguita da Parigi e Francoforte (+0,1% entrambe), mentre Madrid (+0,05%) resiste sopra la parità.
Il calo del greggio (Wti -1,1% a 59,97 dollari) penalizza Bp (-1,81%), Shell (-1,53%), Eni (-1,35%) e Total (-1%). In ordine sparso il comparto dei semiconduttori, con Stm (+0,4%) e Ams (+0,38%) positive a differenza di Asml (-0,6%) e Asm (-0,71%). Acquisti sui bancari Bnp (+1,82%), Standard Chartered (+1,57%) e Hsbc (+1,15%), mentre in Piazza Affari sono contrastate Bper (-0,54%) e Banco Bpm (+0,42%). In lieve calo Intesa (-0,05%) e Unicredit (-0,1%), bene invece Mps (+0,58%). Spunti su Daimler (+1,22%) e Bmw (+0,9%) in campo automobilistico, più cauta invece Stellantis (+0,53%). Acquisti sui cementieri Sika (+1,75%), spinta dalla raccomandazione d’acquisto di Deutsche Bank, Heidelberg (+1,22%) e Buzzi (+1,27%) in Piazza Affari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa contrastata, futures Usa deboli, Milano -0,2%
Spread sopra quota 102, giù Bp, Shell ed Eni, bene Sika e Buzzi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Procedono a due velocità le principali borse europee. In rosso i futures Usa dopo il dato sulla disoccupazione tedesca, il cui indice è rimasto stabile al 6%, ma con 9mila disoccupati in più, a fronte di un atteso calo di 10mila unità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Londra (+0,3%) si conferma la piazza migliore, seguita da Parigi e Francoforte (+0,1% entrambe), mentre cedono Madrid (-0,15%) e Milano (-0,2%). Si attesta sopra i 60 dollari al barile il greggio (Wti -0,53%) ma non si riduce la tensione su Bp (-2,25%), Shell (-2%), Eni (-1,15%) e Total (-1,1%). In ordine sparso il comparto dei semiconduttori, con Stm (+0,4%) e Ams (+0,38%) positive a differenza di Asml (-0,6%) e Asm (-0,71%). Procedono gli acquisti sui bancari Bnp (+1,7%), Standard Chartered (+1%) e Hsbc (+0,7%), mentre in Piazza Affari si muovono in ordine sparso Intesa (-0,1%), Bper (+0,1%), Unicredit (+0,2%), Banco Bpm (+0,65%) ed Mps (+0,75%). Acquisti sugli automobilistici Daimler (+1,5%) e Bmw (+0,6%), più cauta invece Stellantis (+0,2%). Brillanti i produttori di cemento e materiali edili Sika (+2,28%), spinta dalla raccomandazione d’acquisto di Deutsche Bank, Lafarge (+1,8%), Heidelberg (+1,7%) e Buzzi (+1,4%) in Piazza Affari, dove brillano Nexi (+1,64%), Diasorin (+1,6%) e Recordati (+1,11%). In controtendenza Atlantia (-2,17%) e Saipem (-1,72%), che incontra oggi la comunità finanziaria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: in II trimestre 2020 compravendite immobiliari -30,8%
Su base annua, in calo anche i mutui notarili (-20,9%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In calo le compravendite immobiliari nella prima metà del 2020: nel primo trimestre il totale ammonta a 157.126 (-17,9% rispetto al IV trimestre 2019 e -17,7% su base annua) e a 149.764 nel secondo trimestre (-17,3% rispetto al trimestre precedente e -30,8% su base annua). Lo rileva l’Istat, indicando la diminuzione anche delle convenzioni notarili per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare che nel secondo trimestre (84.284) scendono dell’11,5% rispetto al trimestre precedente e del 20,9% su base annua, accentuando il calo congiunturale e tendenziale del primo trimestre (rispettivamente -9,9% e -14,0%).

La “consistente diminuzione” delle compravendite, commenta l’Istat, “si presenta improvvisamente nel primo trimestre 2020, dopo cinque trimestri consecutivi nei quali l’indice aveva superato i valori medi del 2010. L’indice destagionalizzato dei mutui accelera il calo già rilevato nel primo trimestre. Il declino delle convenzioni di compravendite e di mutui, registrato nei primi due trimestri del 2020, va letto tenendo conto delle misure adottate per il contenimento del Covid-19, a partire dal mese di marzo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inail: infortunio anche per infermieri no vax contagiati
Se il contagio risulta in occasione di lavoro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli operatori sanitari che rifiutano il vaccino e poi si contagiano con il Covid 19 hanno comunque diritto all’infortunio sul lavoro se il contagio risulta in occasione di lavoro. E’ quanto emerge dalla lettera inviata dall’Inail alla direzione regionale della Liguria sul caso degli infermieri che avevano rifiutato di sottoporsi al vaccino e poi si erano contagiati.
“Sotto il profilo assicurativo -si legge – il comportamento colposo del lavoratore, tra cui rientra anche la violazione dell’obbligo di utilizzare i dispositivi di protezione individuale, non comporta di per sé, l’esclusione dell’operatività della tutela”.
Il lavoratore che non si vaccina potrebbe però non avere diritto a chiedere il risarcimento del danno al datore di lavoro nel caso nel quale abbia rifiutato il vaccino e si sia contagiato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano migliora (+0,15%), corrono Buzzi e Nexi
Sale spread, giù Aspi, attesi conti Piaggio, domani Stellantis
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
12:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliora Piazza Affari che si porta sopra la parità (Ftse Mib + 0,15%) in prossimità del traguardo di metà seduta. In rialzo fino quasi a sfiorare quota 103 punti base lo spread tra Btp e Bund, mentre il greggio appare poco variato a 60 dollari al barile (Wti -0,05%).

Gli acquisti si concentrano su Amplifon (+1,85%), Buzzi (+1,69%), insieme ai rivali europei, e Nexi (+1,64%). Salgono anche Recordati (+1,65%) e Diasorin (+1,1%), mentre si muovono in ordine sparso i bancari Banco Bpm (+0,56%), Bper (-0,43%), Intesa (+0,09%), Unicredit (-0,02%) ed Mps (-0,25%).
Poco mosse Piaggio (+0,25%), che diffonde oggi i conti e Stellantis (+0,37%) che li svela domani. Sotto pressione Atlantia (-2,5%), con lo stallo sulla trattativa per Aspi, debole Saipem (-2%), che incontra oggi gli analisti finanziari.
Segno meno anche per Eni (-0,84%), sulla scia del prezzo del greggio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borean (Generali) nuovo Presidente MIB School Management
Più forti rapporti con assicurazioni e finanza. CdA, entra Porto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
02 marzo 2021
12:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Assemblea dei Soci del MIB Trieste School of Management, la scuola internazionale di formazione manageriale che ha sede principale a Trieste, ha eletto presidente Cristiano Borean, dal 2018 Group Chief Financial Officer del Gruppo Generali, che succede ad Aldo Minucci.
Borean, 47 anni, di Trieste, laurea in Fisica all’Università di Trieste e Ph.D in Fisica delle particelle elementari con un esperimento alla Stanford University, ha fatto il suo ingresso in Generali nel 2003, dopo esperienze di ricerca al CERN di Ginevra ed alla Stanford University.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Generali ha avuto una crescita molto rapida.
Con il MIB, “realtà di eccellenza nell’alta formazione, il Gruppo Generali ha da lungo tempo una radicata e proficua collaborazione, un rapporto destinato ad accrescersi con l’avvio operativo a Trieste dell’Academy di Gruppo, che potrà far leva sul rilevante patrimonio di competenze ed esperienze della Scuola in campo assicurativo e finanziario”, ha affermato Cristiano Borean, “convinto che la formazione manageriale e l’investimento sulle persone siano fondamentali anche per lo sviluppo del territorio”.
Per il fondatore e direttore scientifico di MIB Vladimir Nanut, la Scuola “è diventata un punto di riferimento in Europa per la formazione nei settori assicurazione, finanza e risk management, muovendosi contemporaneamente in molte direzioni nuove a livello di contenuti, di metodologie e di innovazioni tecnologiche”.
Nel nuovo CdA, accanto alle conferme di Giacomo Campora (CEO Allianz Italia Spa), Diego Bravar (Presidente Biovalley), Stefano Venier (CEO Gruppo Hera), Camilla Benedetti (Vice-Presidente, Gruppo Danieli), Michela Del Piero (Presidente Banca Popolare di Cividale), Claudio Sambri (già Professore Ordinario Università di Trieste e Consigliere Delegato di MIB), si registrano gli ingressi di Giuseppe Bono (CEO Fincantieri), Zeno D’Agostino (Presidente Porto di Trieste), Diego De Giorgi (Co-CEO Pegasus Europe, consigliere in UniCredit e già alla guida dell’investment banking di Bank of America e Goldman Sachs).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piaggio:nel 2020 tiene nonostante covid,utile a 31,3 milioni
Arrivano 11 nuovi modelli. Colaninno,efficace risposta pandemia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
13:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piaggio chiude il 2020 con un utile netto a 31,3 milioni di euro, in calo rispetto ai 46,7 milioni del 2019. I ricavi si sono attestati a 1,31 miliardi di euro, in contrazione del 13,6% rispetto all’anno precedente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sui risultati pesano le misure di contenimento del Covid-19 che hanno implicato la chiusura delle attività produttive e commerciali per diverse settimane in molte nazioni. Il cda ha proposto un saldo sul dividendo di 2,6 centesimi di euro per ciascuna azione, con un dividendo totale dell’esercizio 2020 pari a 6,3 centesimi di euro, per complessivi 22,5 milioni di euro .
L’Ebitda ha raggiunto i 186,1 milioni di euro, rispetto ai 227,8 milioni del 2019. Nel 2020 il Gruppo Piaggio ha venduto complessivamente nel mondo 482.700 veicoli (611.300 nel 2019.
Nonostante l’emergenza sanitaria Covid-19, il mercato dell’Asia Pacific ha registrato volumi in crescita del 9,4%, mentre quelli di Emea – Americas e India hanno presentato una flessione delle vendite rispettivamente dell’1,7% e 49,6%.
“Nel complesso i dati hanno confermato l’efficacia della risposta del Gruppo alla pandemia che ha colpito l’economia mondiale”, afferma Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato del Gruppo Piaggio.
Nel 2021, anno in cui Moto Guzzi compie i suoi primi 100 anni di vita e Vespa i primi 75 e nonostante gli effetti della pandemia, proseguirà il suo cammino con il lancio di 11 nuovi modelli a due ruote e del nuovo veicolo commerciale leggero, la costruzione del nuovo dipartimento di e-mobility a Pontedera, l’avvio di un nuovo stabilimento in Indonesia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: con Gedi news e musica a bordo delle auto
Si parte con integrazione delle app Radio Deejay, Capital e m2o
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
13:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis e Gedi danno il via a una collaborazione con l’obiettivo di offrire servizi digitali agli automobilisti: destinatari saranno i clienti che utilizzano le vetture dei vari brand di Stellantis e che potranno usufruire di contenuti musicali e giornalistici a loro dedicati. La collaborazione, coordinata per Stellantis dal team e-Mobility, si svilupperà in tre step successivi che porteranno al completamento dell’offerta entro la fine del 2021.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si parte con l’integrazione delle app di Radio Deejay, Radio Capital, Radio m2o nella piattaforma Fiat Link&Drive di Stellantis, che sarà disponibile nelle prossime settimane per essere utilizzata dai clienti per interagire con la nuova 500 Action.
“Fil rouge” del progetto è il concetto di integrazione dei servizi, con particolare riferimento al mondo delle app, al quale il team e-Mobility Stellantis ha dato crescente peso fino a oggi.
Gedi Gruppo Editoriale, primo gruppo di informazione quotidiana in Italia, controlla testate quali La Repubblica, La Stampa, dieci giornali locali e l’Espresso ed è uno dei principali poli radiofonici nazionali, con un brand di eccellenza come Radio Deejay, oltre a Radio Capital e m2o.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano nervosa a cavallo della parità, pesa Atlantia
Spread sopra quota 102, bene Amplifon e Nexi, giù Saipem ed Eni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
13:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari appare nervosa, piazzandosi in coda alle altre borse europee, con l’indice Ftse Mib in continua oscillazione a cavallo della parità. In rialzo lo spread tra Btp e Bund tedeschi sopra quota 102 punti base.

Lo stallo della trattativa con Cdp e i fondi Blackstone e Macquarie per l’ingresso in Aspi frena Atlantia (-2,48%), mentre Saipem (-2,2%) scivola nel giorno dell’incontro con gli analisti finanziari, penalizzata insieme ad Eni (-1,04%) dall’andamento irregolare del greggio.
Corre invece Amplifon (+1,82%, alla vigilia dei conti, che ha presentato oggi Piaggio (-1,18%). In arrivo domani anche i conti di Stellantis (+0,47%). In luce Nexi (+1,57%) e Buzzi (+1,4%), insieme agli altri titoli del settore in Europa. In ordine sparso i bancari Banco Bpm (+1,54%), Unicredit (+0,38%), Bper (+0,35%), Intesa (+0,28%), Mps (+0,08%) e Creval (+0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo: il 2021 parte con -14 mln presenze
Demoskopika, nel 2020 Covid ne ha bruciate 232 mln, crolla spesa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non bastava il 2020, che ha riportato il turismo italiano indietro di 30 anni e ha massacrato uno dei settori più vitali dell’economia italiana. Anche il 2021 – in modo prevedibile ma comunque non meno allarmante – si profila all’orizzonte a tinte fosche, almeno secondo i dati di Demoskopika sul primo mese dell’anno, in attesa dei dati ufficiali dell’Istat su base regionale: gennaio parte infatti con 14,4 milioni di pernottamenti e 4,8 milioni di turisti in meno con una variazione negativa pari all’80% rispetto allo stesso mese del 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Già nel 2020 il Covid ha mandato in fumo 232 milioni di presenze (-53,1% sul 2019) e 67 milioni di arrivi (-51,3%). In picchiata la spesa turistica con un crollo di 20 miliardi il cui 73% è concentrato in Veneto, Toscana, Lombardia, Lazio, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige.
Analizzando, in particolare, il quadro per singolo sistema turistico regionale emerge che nel 2020 il Veneto avrebbe ridotto gli arrivi di 12,2 milioni (-60,4% rispetto al 2019) e le presenze di 44,5 milioni (-62,4% rispetto al 2019). A seguire, in valore assoluto, Lombardia con una contrazione pari a 9,5 milioni di arrivi (-54,2%) e 22,4 milioni di presenze (-55,4%), Toscana con una riduzione pari a 8,3 milioni di arrivi (-58,0%) e 28,7 milioni di presenze (-59,8%), Lazio con una riduzione pari a 6,6 milioni di arrivi (-51,7%) e 19,9 milioni di presenze (-51,0%) e l’Emilia-Romagna con una riduzione pari a 6,1 milioni di arrivi (-52,9%) e 23 milioni di presenze (-57,1%).
“Se si vuole fronteggiare efficacemente l’emergenza sanitaria – dice il presidente di Demoskopika, Raffaele Rio – la politica deve avere il coraggio di fare scelte precise. C’è un problema prioritario di governance da cui consegue anche la misura dell’efficacia dei fondi messi a disposizione per la ripresa del sistema turistico”. E aggiunge: “È ora di riavviare il processo partecipativo per redigere un nuovo Piano strategico nazionale 2022-2027 e dotare il turismo di riforme strutturali”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: Ita rivede piano, verso flotta 45-48 aerei
Fino a 5 mila dipendenti. Per avvio bastano 2 mld da Stato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
20:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il piano industriale di Ita è in via di revisione per adeguarsi alle nuove previsioni riviste al ribasso sulla ripresa del trasporto aereo. Secondo quanto si apprende, i numeri del piano verranno ridotti rispetto al piano della newco presentato il 18 dicembre.
In particolare, la flotta dovrebbe diminuire da 52 a 45-48 aerei. Di conseguenza, i 5.200-5.500 dipendenti inizialmente previsti dovrebbero scendere in un range tra 4.500 e poco più di 5 mila. Viste le dimensioni ridotte, inoltre, si prevede che per l’avvio possano servire risorse pubbliche per circa 2 miliardi, il resto dei complessivi 3 mld serviranno a completare il piano.
In mattinata, secondo quanto si apprende, si è svolto un consiglio di amministrazione di Ita. Si è trattato di una riunione interlocutoria che ha fatto un aggiornamento dello stato di revisione del piano, anche il vista della riunione di venerdì tra il governo e la commissaria Ue per la concorrenza Margrethe Vestager.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a New York a 61,07 dollari
Quotazioni salgono dello 0,46%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
15:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dello 0,46% a 61,07 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +0,12%, Nasdaq +0,08%
S 500 sale dello 0,09%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
15:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre positiva. Il Dow Jones sale dello 0,12% a 31.572,60 punti, il Nasdaq avanza dello 0,08% a 13.599,51 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,09% a 3.905,65 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa resta positiva con Wall Street, Milano -0,2%
Spread in area 102 punti, petrolio in rialzo, euro debole
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee, già positive in scia all’inflazione stabile nell’eurozona, confermano il rialzo dopo l’avvio di Wall Street . Resta, invece, indietro Milano con il Ftse Mib che, però, è in recupero e cede un marginale 0,2% a 23.206 punti.

Lo spread tra Btp e Bund si muove in area 102 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,69%. Tra le altre Piazze Londra è la migliore (+0,9%). A seguire Parigi (+0,68%) e Francoforte (+0,57%) . Il petrolio si conferma in rialzo sulla soglia dei 61 dollari al barile. Sul fronte dei cambi l’euro è in calo e passa di mano a 1,20 sul biglietto verde.
A Milano pesano le vendite su Atlantia (-3,44%) con lo stallo della trattativa con Cdp e i fondi Blackstone e Macquarie per l’ingresso in Aspi. Vendite anche su Piaggio (-2,48%) dopo i conti e Saipem (-2%). Sul versante opposto corsa di Amplifon (+2%) alla vigilia dei dati di bilancio. Tra i bancari in luce Banco Bpm (+1,4%) con lo sfondo sempre del risiko del settore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: Panetta, aumento curva tassi non va bene, da contrastare
Nessuna esitazione a spendere intera dotazione Pepp
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“L’aumento della pendenza della curva dei rendimenti nominali ponderati per il Pil che stiamo osservando non è desiderabile e va contrastato”. Lo ha detto il membro del comitato esecutivo della Bce, Fabio Panetta, in un webinar organizzato dalla Bocconi su politica monetaria e uscita dalla pandemia, spiegando che “la settimana scorsa i tassi in euro su tutte le scadenze, inclusi quelli privi di rischio, sono rimasti ben al di sopra dei livelli registrati all’inizio di quest’anno”.
Per cui “non vi è motivo di esitare ad aumentare il volume degli acquisti e a spendere l’intera dotazione del PEPP – o anche più, se necessario”, ha indicato Panetta.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Panetta, cogliere questa opportunità
Avanti con stimoli fino a quando sarà necessario
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Next Generation EU è uno strumento di fondamentale importanza in quanto volto a finanziare, con risorse comuni, riforme in grado di innalzare la crescita potenziale, a beneficio dell’intera collettività”. Lo ha sottolineato il membro del comitato esecutivo della Bce, Fabio Panetta, in un webinar organizzato dalla Bocconi su politica monetaria e uscita dalla pandemia, spiegando che “se gli Stati membri sapranno cogliere questa opportunità, attuando le necessarie riforme, ne potranno derivare benefici considerevoli per i cittadini europei, creando le condizioni per progredire verso politiche strutturali e di bilancio a livello europeo”.
Panetta ha anche aggiunto che “dobbiamo proseguire a stimolare l’economia per il tempo necessario a uscire dalla crisi rafforzati, senza danni strutturali. Attualmente i rischi di un sostegno economico troppo blando superano di gran lunga i rischi che potrebbero derivare da uno stimolo eccessivo”. Per cui vanno evitate “tentazioni” di ritirare gli stimoli anticipatamente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude a -0,78%
Ftse Mib a 23.083 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in calo.
Il Ftse Mib segna un -0,78% a 23.083 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro, affidato ad un pool banche l’emissione del Btp green
Titolo avrà scadenza 30 aprile 2045
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha affidato a BNP Paribas, Crédit Agricole Corp.
Inv.
Bank, Intesa Sanpaolo S.p.A., J.P. Morgan AG e NatWest Markets N.V. il mandato per il collocamento sindacato del primo BTP Green con scadenza 30 aprile 2045. Lo comunica il Mef in una nota precisando che “la transazione sarà effettuata nel prossimo futuro, in relazione alle condizioni di mercato”. Il nuovo titolo di Stato è “dedicato al finanziamento delle spese sostenute dallo Stato a positivo impatto ambientale” .
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in rialzo, Parigi +0,29%
Londra +0,38%, Francoforte +0,19%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in rialzo. Parigi segna un +0,29% con il Cac 40 a 5.809 punti, Francoforte un +0,19% con il Dax a 14.039 punti e Londra un +0,38% con il Ftse 100 a 6.613 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund chiude in rialzo a 102,8 punti
Rendimento del decennale italiano allo 0,67%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra i btp e bund chiude a 102,8 punti base, in rialzo rispetto ai 99,28 punti base della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano è allo 0,67%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo, pesano Atlantia, Saipem
Spread risale in area 103 punti, acquisti su Mediaset e Nexi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta all’insegna della debolezza per Piazza Affari con il Ftse Mib che chiude a -0,78% a 23.083 punti mentre lo spread tra Btp e Bund risale in area 103 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,67%. Ad incidere sul listino le vendite su Atlantia (-3,69%) con lo stallo della trattativa con Cdp e i fondi Blackstone e Macquarie per l’ingresso in Aspi.

Vendite anche su Piaggio (-3,29%) dopo i conti. Andamento in ordine sparso per i titoli legati al petrolio mentre in settimana e’ prevista una riunione dell’Opec+ che potrebbe decidere un allentamento dei tagli alla produzione. Vendite su Saipem (-2,64%) mentre guadagna Tenaris (+1,63%) ed è cedente Eni (-0,72%). Forti ribassi poi per St (-2,16%), Inwit (-2,16%), Terna (-2,14%). Tra gli altri Cattolica perde l’1,79%, Tim l’1,81%. Buon passo per Mediaset (+1,35%) e Nexi (+1,21%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fs: 24 ore di sciopero del personale il 7-8 marzo
Dalle 21 di domenica alle 21 di lunedì
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
19:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato proclamato da alcune sigle sindacali uno sciopero nazionale dei dipendenti del Gruppo FS Italiane, in adesione a uno sciopero generale, dalle 21.00 di domenica 7 alle 21 di lunedì 8 marzo. Lo fa sapere la società in una nota.

Per la giornata dell’8 è in programma uno sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati proclamato da Usi-Unione sindacale italiana, Slai Cobas, Usb e Sgb. E’ previsto poi uno sciopero nel trasporto ferroviario di Mercitalia Shunting and terminal proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Taf, Slm Fast Confsal e Orsa Trasporti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Tokyo, apertura in aumento (+0,31%)
Cambi, yes più debole su dollaro ed euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
03 marzo 2021
01:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia gli scambi in positivo, sulle aspettative di un miglioramento della campagna di distribuzione dei vaccini negli Stati Uniti, e in attesa delle indicazioni macroeconomiche che arriveranno dalla Cina, sul settore dei servizi. L’indice di riferimento Nikkei registra un rialzo dello 0,31% a quota 29.498,13, aggiungendo 89 punti.
Sul mercato valutario lo yen torna a deprezzarsi sul dollaro a 106,70 sul dollaro, e sull’euro poco sotto a 129.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso a 1,2086 dollari in avvio
Lieve calo nei confronti dello yen a 129,16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’euro è poco mosso questa mattina all’avvio dei mercati. La moneta unica vale 1,2086 dollari (con una variazione minima di -0,04%) e 129,16 yen (in lieve calo dello 0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti in rialzo, torna sopra 60 dlr al barile
Guadagna anche il Brent e si porta a 63,1 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ in rialzo questa mattina il prezzo del petrolio, che interrompe così la scia di ribassi che lo aveva portato sotto i 60 dollari al barile. In vista del vertice Opec di domani, che dovrebbe concordare un aumento della produzione, il Wti con consegna ad aprile guadagna lo 0,5% portandosi a 60,05 dollari.
Stesso andamento per il Brent quotato all’Ice di Londra, che sale dello 0,7% a 63,11 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve calo a 1.735 dollari l’oncia
Arretra dello 0,2% dopo rialzo della vigilia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il rialzo dello 0,8% messo a segno nella giornata di ieri, l’oro è in lieve calo oggi in avvio di giornata: il prezzo spot arretra dello 0,2% a 1.735,25 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre in lieve calo ma resta sopra 100 punti
Rendimento del decennale italiano allo 0,65%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund apre in lieve calo ma resta sopra i 100 punti base. Il differenziale, che ha chiuso ieri a 102,8 punti, segna in avvio di giornata 101 punti.
Il rendimento del decennale italiano è allo 0,65%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia rimbalza, occhi su Fed e greggio, Tokyo +0,51%
Futures in rialzo, in arrivo Pil Italia e fiducia Pmi Ue e Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
08:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta di rimbalzi in Asia dopo il calo precedente, nel giorno del Beige Book della Fed e alla vigilia del summit dei Paesi dell’Opec, che potrebbe decidere un taglio dell’offerta di greggio già da aprile. In crescita oltre le stime (+3,1%) il Pil trimestrale australiano, sceso su base annua dell’1,1% a fronte di un calo atteso dell’1,8%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo ha guadagnato lo 0,51%, Shanghai l’1,92%, Taiwan l’1,66%, Seul l’1,29% e Sidney lo 0,82%. Ancora aperte Hong Kong (+2,41%) e Mumbai (+1,21%). Positivi i futures sull’Europa e su Wall Street nel giorno della fiducia dei manager (Pmi) in Italia, Francia, Spagna, Germania, Regno Unito, Ue e Stati Uniti. In arrivo dall’Italia anche il Pil trimestrale.
Tengono il greggio (Wti +0,44% a 60 dollari al barile), l’oro (+0,37%) e gli altri metalli, compreso l’acciaio (+3,9%).
Stabile l’euro a 1,21 dollari, in rialzo la sterlina a 1,338 dollari, in calo lo yen a 106,8 sul biglietto verde. Una circostanza favorevole per i grandi esportatori giapponesi, a partire dagli automobilistici Honda (+3,57%), Subaru (+3,98%), Nissan (+4,16%) e Mazda (+3,91%). Cauta Toyota (+0,61%), bene l’elettronica con Hitachi (+2,22%), Konica Minolta (+4,04%) e Citizen (+2,34%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,59%
Indice Ftse Mib a quota 23.219 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 marzo 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta positivo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,59% a quota 23.219 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre positiva, Parigi +0,54%, Londra +0,74%
Bene anche Francoforte (+0,65%) e Madrid (+0,67%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
09:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per le principali borse europee. Parigi guadagna lo 0,54% a 5.841 punti, Londra lo 0,74% a 6.662 punti, Francoforte lo 0,65% a 14.130 punti e Madrid lo 0,67% a 8.412 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano sale (+1%), bene Stellantis, Exor e Leonardo
Spread stabile sopra quota 101, sprint di Piaggio, giù Diasorin
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
09:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consolida il rialzo segnato in apertura Piazza Affari (Ftse Mib +1%), spinta da Stellantis (+2,8%) dopo i conti del 2020 e le stime sul Mol dell’anno in corso. Acquisti su Exor (+2,42%), favorita dal dividendo annunciato di 0,32 euro per azione, per un totale di un miliardo a favore degli azionisti, e Leonardo (+1,8%).
Seguono Unipol (+1,7%), Saipem (+1,6%), all’indomani di un incontro con gli analisti, Unicredit (+1,53%) e Intesa Sanpaolo (+1,45%), con lo spread tra Btp e Bund tedeschi attestato a 101,7 punti base. La tenuta del greggio favorisce Eni (+1,05%), mentre cedono Diasorin (-0,5%), Tenaris (-0,18%), Enel e Campari (-0,05% entrambe). In rialzo Atlantia (+0,9%) e Autogrill (+1,37%), debole Astaldi (-1,42%), sprint di Piaggio (+4,88%), sull’onda lunga dei conti e delle stime sul 2021, con il rialzo del prezzo obiettivo a 3,8 euro per azione da parte degli analisti di Banca Akros.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavazza: nel 2020 premio ai dipendenti più alto di sempre
Gruppo riconosce obiettivi raggiunti e lavoro ‘nostre persone’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
10:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Gruppo Lavazza eroga, per il 2020, il premio per obiettivi più alto della sua storia: 3.500 euro agli oltre 600 collaboratori di Torino e Gattinara (Vercelli), 2.500 euro per i collaboratori dell’Impianto di Pozzilli (Isernia) e del Centro Direzionale di Torino. “Questo premio riconosce gli obiettivi raggiunti e lo straordinario lavoro delle nostre persone che hanno garantito con continuità, anche in un anno segnato dall’emergenza sanitaria, la produzione, la qualità e la disponibilità dei nostri prodotti”, sottolinea Enrico Contini, Chief Human Resources Officer di Lavazza.

I 3.500 euro lordi a ciascuno degli oltre 600 collaboratori degli stabilimenti produttivi di Torino e Gattinara, e i 2.500 euro per i collaboratori dell’impianto di Pozzilli, si aggiungono ai bonus riconosciuti nei mesi di marzo e aprile 2020, 500 euro, per il lavoro svolto in presenza durante il periodo più critico del Covid19. I collaboratori potranno scegliere se ricevere il premio in denaro oppure fruire dell’intero valore netto del premio attraverso un’ampia offerta di servizi Welfare per loro e le loro famiglie con un ulteriore bonus del 10% da parte dell’azienda.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Dl sostegno la prossima settimana, da vaccini a cig
Calcoli su perdite di fatturato annuali. Per sci misura ad hoc
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sostegni alle imprese, ammortizzatori e cassa integrazione, enti territoriali in difficoltà, vaccini.
Sono questi i temi fondamentali del dl sostegno che arriverà “penso la prossima settimana, stiamo facendo il più in fretta possibile”.
Lo ha sottolineato la viceministra dell’Economia, Laura Castelli, a 24 Mattino su Radio24.
Il decreto partirà dalle proposte della maggioranza, come la cancellazione dei codici Ateco, ha spiegato. Si pensa anche di fare “confronti e calcoli sulle annualità non più mensilità e si considererà il calo di fatturato, con tetti più alti di fatturato”.
Castelli ha quindi spiegato che per la montagna ci sarà un intervento ad hoc, come richiesto dalle Regioni, e che si terrà conto degli alti costi fissi del settore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sale con fiducia Pmi, attesa Fed, Milano +0,9%
Futures Usa positivi, greggio stabile in vista del summit Opec
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in allungo, guidate da Londra (+1,2%) e Francoforte (+1%) , mentre Milano, Parigi e Madrid salgono dello 0,9% circa. Meglio delle stime la fiducia dei manager (Pmi) di Italia, Spagna, Francia e dell’Ue, inferiore alle stime quella della Germania, mentre è atteso nel pomeriggio l’analogo dato Usa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Meglio delle stime il Pil trimestrale dell’Italia (-1,9%). Oltreoceano è prevista inoltre la diffusione del Beige Book della Fed, sullo stato dell’economia dell’Unione. In calendario numerosi interventi di banchieri centrali, dal presidente della Bundesbank Jens Weidmann a Fabio Panetta e Luis De Guindos della Bce, per proseguire con Raphael Bostic della Fed di Atlanta e Charles Evans della Fed di Chicago. Stabile sopra i 101 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento decennale in rialzo di 0,7 punti allo 0,68%. Tiene il greggio (Wti +0,12% a 59,82 dollari al barile) anche se sotto quota 60, in attesa del summit dei Paesi dell’Opec in calendario per domani.
Gli acquisti si concentrano sugli automobilistici Stellantis (+2,2% a Milano e a Parigi) dopo i conti che, secondo il Gruppo hanno evidenziato una “elevata redditività” nonostante il Covid 19. Fa meglio Volkswagen (+4,76%), il cui prezzo obiettivo è stato alzato da 200 a 300 euro dagli analisti di Ubs. Bene Daimler (+2%), Bmw (+2,8%) e Renault (+4,58%), che ha annunciato un investimento di 1,1 miliardi di real brasiliani (16 milioni di euro) nel Paese sudamericano. Positivi i petroliferi Eni (+1,45%), Shell (+1,23%), Bp (+1,13%) e Total (+0,82%). Sugli scudi SocGen (+3,26%), Santander (+3,13%), Bbva (+2,9%), Barclays (+2,7%) e Bnp (+2,2%), insieme alle italiane Unicredit (+2,51%), Banco Bpm (+2,4%) e Intesa Sanpaolo (+2,3%). Più caute Bper (+1,3%) ed Mps (+1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pil: Istat, nel quarto trimestre in calo dell’1,9%
Migliore delle stime, su anno -6,6%. Pesano misure anti-Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel quarto trimestre del 2020 il prodotto interno lordo, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dell’1,9% rispetto al trimestre precedente e del 6,6% nei confronti del quarto trimestre del 2019. Lo rileva l’Istat precisando che la stima precedente era di un calo del 2% in termini congiunturali e del 6,6% in termini tendenziali.

Il quarto trimestre ha avuto 2 giornate lavorative in meno del trimestre precedente e una in più rispetto al quarto trimestre 2019.
La contrazione dell’economia, spiega l’Istat, è “effetto delle nuove misure adottate per il contenimento dell’emergenza sanitaria”.
La variazione acquisita del Pil per il 2021 è pari al 2,3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Uber: amministratori giudiziari, eliminato caporalato
Relazione dopo commissariamento, ‘ora tutelati i rider’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Uber Eats Italy si è dimostrata “sensibile ed efficiente” nell’eliminare ogni forma di sfruttamento e caporalato e c’è stato un “progresso culturale da parte della società sia per il miglioramento della sua organizzazione sia nell’ambito dei rapporti coi rider per la loro tutela e sicurezza”. Lo hanno spiegato gli amministratori giudiziari illustrando la loro relazione davanti alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano, che a fine maggio 2020 ha disposto il commissariamento per caporalato.
Dalla relazione è emerso che le “tariffe” applicate rispettano il contratto nazionale e sono anche migliorative.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Thales Alenia Space, 6 satelliti per seconda generazione Galileo
Contratto da 772 mln. Profumo, orgogliosi di questo successo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Thales Alenia Space Italia, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), ha siglato un contratto del valore di 772 milioni di euro con l’Agenzia Spaziale Europea, che ha agito in nome e per contro dell’Unione Europea rappresentata dalla Commissione Europea, per la fornitura di 6 satelliti, parte della Costellazione Galileo di Seconda Generazione. Lo annuncia la società.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano rallenta (+0,7%), bene Banco Bpm e Stellantis
Pil sopra stime, spread sale a 102,6, giù Nexi, corre Piaggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riduce il rialzo Piazza Affari (Ftse Mib +0,7%) dopo due ore di scambi, con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in rialzo a 102,6 punti con il rendimento decennale in crescita di 3,3 punti allo 0,7%. Meglio delle stime il Pil trimestrale (-1,9%) italiano, mentre la fiducia Pmi è salita a 51,4 punti, a fronte dei 49,2 attesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sugli scudi Banco Bpm (+2,58%), seguita da Stellantis (+2,5%) dopo i conti del 2020 e le stime sul Mol dell’anno in corso. Seguono Buzzi (+2,39%), brillante già nella vigilia insieme agli altri cementieri europei, Intesa (+2,04%), Unicredit (+1,97%) e Cnh (+1,86%). Bene Tim (+1,7%), Eni (+1,42%), con il greggio in crescita (Wti +1,66% a 60,76 dollari al barile) alla vigilia del summit dell’Opec, e Leonardo (+1%). Scivola Nexi (-1,42%), i cui soci in assemblea hanno approvato la fusione per incorporazione di Nets Topco, già approvata dai soci di quest’ultima. Prese di beneficio per Amplifon (-1,05%), in calo A2a ed Enel (-0,95% entrambe) insieme a Campari (-0,86%), Diasorin (-0,67%), Hera (-0,54%) e Snam (-0,5%). Poco mossa Atlantia (+0,45%), bene Autogrill (+1,63%), debole Astaldi (-1,81%). Prosegue la corsa di Piaggio (+2,45%), anche se sotto ai massimi, spinta dal rialzo del prezzo obiettivo a 3,8 euro per azione da parte degli analisti di Banca Akros dopo i conti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa tiene, Fed diffonde Beige Book, Milano +0,65%
Futures Usa in rialzo, riparte greggio, domani summit Paesi Opec
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Resistono in territorio positivo le Borse europee, che scendono sotto i massimi a fine mattinata.
Londra limita il rialzo allo 0,9%, come Francoforte, Parigi allo 0,7%, Milano allo 0,65% e Madrid allo 0,25%.Positivi i futures Usa in attesa del Beige Book della Fed, sullo stato dell’economia dell’Unione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prendono la parola oggi il presidente della Bundesbank Jens Weidmann, Fabio Panetta e Luis De Guindos della Bce, Raphael Bostic e Charles Evans , rispettivamente della Fed di Atlanta e di Chicago. Sale a 102,4 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento decennale in rialzo di 2,2 punti allo 0,694%. Riparte il greggio (Wti +1,82% a 60,82 dollari al barile) che si porta nuovamente sopra la soglia psicologica dei 60 dollari alla vigilia del summit dei Paesi dell’Opec Acquisti sugli automobilistici Volkswagen (+4,95%) dopo il rialzo del prezzo obiettivo da 200 a 300 euro da parte degli analisti di Ubs, Stellantis (+2,45% a Milano e a Parigi) che ha chiuso il 2020, secondo il Gruppo con una “elevata redditività” nonostante il Covid 19. Va altrettanto bene Daimler (+2,52%), preceduta da Bmw (+3,9%) e Renault (+5,49%), che ha annunciato un investimento di 1,1 miliardi di real brasiliani (16 milioni di euro) nel Paese sudamericano. Positivi i petroliferi Eni (+1,66%), Total (+1,44%), Bp (+1,5%) e Shell (+1,1%). In campo bancario corrono Standard Chartered (+4%), Barclays (+3,35%), Ing (+3%), SocGen (+2,66%) e Bbva (+1,8%). In Piazza Affari brillanti Banco Bpm (+2,4%), Unicredit (+2,15%), e Intesa Sanpaolo (+2%). Più caute Bper (+0,64%) ed Mps (+0,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano resiste (+0,7%), balzo Tim, Banco e Stellantis
Pil sopra stime, spread sale a 102,6, giù Nexi, bene Piaggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
13:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari resiste sulle proprie posizioni (Ftse Mib +0,7%) a metà seduta , con lo spread tra Btp e Bund tedeschi stabile sopra i 102 punti ed il rendimento decennale in crescita di 1,4 punti allo 0,687%. Meglio delle stime il Pil trimestrale dell’Italia (-1,9%) con la fiducia Pmi salita a 51,4 punti, a fronte dei 49,2 attesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Balzano Tim (+2,94%) Banco Bpm (+2,35%) e Stellantis (+2,25%) nel giorno dei conti del 2020 e delle stime sull’anno in corso. Seguono Buzzi (+2,15%), brillante già nella vigilia insieme agli altri cementieri europei, Unicredit (+2,28%) e Intesa (+2%), Cnh (+2%) ed Eni (+1,6%), con il greggio in crescita (Wti +1,9% a 60,9 dollari al barile) alla vigilia del summit dell’Opec.
Acquisti su Exor (+1,6%), favorita dal dividendo annunciato da Stellantis. Scivola Nexi (-2,2%), i cui soci in assemblea hanno approvato la fusione per incorporazione di Nets Topco. Prese di beneficio per Amplifon (-1,64%), deboli A2a (-1,5%) ed Enel (-1,1%) insieme a Campari (-1,15%), Snam (-1%), Diasorin (-0,45%) ed Hera (-0,4%). Poco mossa Atlantia (+0,6%), bene Autogrill (+1,4%), debole Astaldi (-2,2%). Riduce il rialzo Piaggio (+2%), spinta dal prezzo obiettivo elevato a 3,8 euro dagli analisti di Banca Akros all’indomani dei conti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro colloca Btp green da 8,5 mld, domanda oltre 80 mld
Rendimento fissato in 12 punti base sopra il Btp marzo 2041
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro ha chiuso il collocamento del primo Btp Green italiano, fissandone in 8,5 miliardi di euro l’ammontare. Il titolo, con scadenza aprile 2045, ha raccolto una domanda molto forte, superiore agli 80 miliardi di euro, secondo quanto viene riferito.
Il rendimento è stato fissato in 12 punti base al di sopra del Btp con scadenza marzo 2041, restringendo la guidance iniziale di 15 punti. A collocare il titolo è stato un pool di banche composto da Bnp Paribas, Jp Morgan, NatWest Markets, Crédit Agricole e Intesa Sanpaolo, con questi ultimi due istituti che hanno svolto anche il ruolo di structuring advisor.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consumi: ora per reputazione brand conta impatto sociale
Studio Omnicom, tv torna in auge come fonte più attendibile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Limitazioni ambientali e sociali legate alla pandemia che creano un consumatore nervoso e fortemente insoddisfatto del customer care ricevuto e la reputazione del Brand reputation dipende solo per il 45% dai benefici provenienti dai prodotti e o servizi, perchè per il 35% incide l’impatto sociale della marca e per il 20% i comportamenti dei vertici aziendali. Queste alcune delle indicazioni che arrivano dallo studio di Omnicom PR Group “Post-Invasion” che ha analizzato la reputazione di 9 settori chiave dell’economia italiana , con 72 brand associati, attraverso oltre 2.000 consumatori.

Tra i diversi settori analizzati il miglior rapporto tra aspettative e esperienze risultano essere Food, Grande Distribuzione, Automotive mentre Energia e Telefonia & Internet quelli con più aree di miglioramento. Per quanto riguarda invece le fonti di informazione ritenute più affidabili le TV tornano in auge (28%) e con un evidente ‘effetto Covid-19′ e le Istituzioni (Ministeri, autorità, etc.) sono al secondo posto della classifica (25%)seguite da Associazioni dei consumatori (24%) mentre gli Enti no profit si fermano al 9%. Restano debolissimi, invece, i politici, i parlamentari o membri del governo (5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano gira in negativo, male Nexi e Amplifon
Bene Tim, Mediaset e Stellantis. Spread Btp-Bund a 103 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Milano (-0,1%) gira bruscamente in negativo, in controtendenza con gli altri listini del Vecchio continente. Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 103 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,72%.

A Piazza Affari scivolano Amplifond (-6,2%), dopo i conti del 2020 con utile e ricavi in calo, e Nexi (-3,1%). Male anche le utility tra cui A2a e Snam (-1,8%).
In netto rialzo Mediaset, Tim e Unicredit (+1,8%). Bene le banche con Banco Bpm e Intesa (+1,5%) e Mps (+0,3%). In luce Stellantis (+1,3%), dopo i risultati del 2020 e le stime per il 2021.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a New York a 60,64 dollari
Quotazioni salgono dell’1,51%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 marzo 2021
15:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dell’1,51% a 60,64 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre negativa, Dj -0,10%, Nasdaq -0,12%
S 500 perde lo 0,07%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 marzo 2021
15:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre negativa. Il Dow Jones perde lo 0,10% a 31.366,54 punti, il Nasdaq cede lo 0,12% a 13.341,71 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,07% a 3.867,17 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa riduce rialzo con Wall Street, Milano -0,6%
A Piazza Affari pesante Amplifon, scivolano le utility
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
15:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee riducono il rialzo dopo l’avvio in territorio negativo di Walt Street. Nel Vecchio continente pesano le utility (-2%) e la farmaceutica (-1,1%) mentre avanzato le auto (+2%) e le banche (+1,5%).
Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in calo a 1,2060 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,1%. In rialzo Londra (+0,4%), Francoforte (+0,2%) e Parigi (+0,1%) mentre sono in rosso Milano e Madrid (-0,6%).
A Piazza Affari pesante Amplifon (-8,8%) dopo i conti del 2020 con ricavi e utile in calo. Scivolano Nexi (-3%), Enel (-2,8%), Snam e A2a (-2,5%). Proseguono in rialzo Mediaset (+2,1%) e Unicredit (+2%), ques’ultima nel giorno del cda che potrebbe varare la lista per il prossimo rinnovo del consiglio.
Bene anche Intesa (+1,5%) e Banco Bpm (+1,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mediobanca: Caltagirone entra con una quota dell’1%
Ingresso a sorpresa nella banca socia di riferimento di Generali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
15:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Gaetano Caltagirone ha rilevato un pacchetto dell’1,014% di Mediobanca tramite Istituto Finanzario 2012 Spa con socio unico. Secondo gli aggiornamenti Consob sulle partecipazioni rilevanti l’operazione con la quale il maggior socio privato nonché vicepresidente di Generali ha fatto il suo ingresso in Piazzetta Cuccia è datata 23 febbraio.

In Mediobanca l’azionista più rilevante è Leonardo Del Vecchio con una quota del 13,2% e con in mano il via libera della Bce a salire fino al 20%. Anche il numero uno di Essilorluxottica, come Caltagirone, è uno degli azionisti di peso di Generali di cui Mediobanca è socio di riferimento col 13% circa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano peggiora e cede l’1%, pesano le utility
Pesante Amplifon dopo i conti, spread Btp-Bund a 104 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-1%) peggiora ancora appesantita dalle utility dopo i dati macro sull’andamento dei servizi. A Piazza Affari pesante anche Amplifon (-10%), dopo i conti del 2020.
Lo spread tra Btp e Bund sale a 104 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,75%.
In netto calo Nexi (-3,2%), Enel (-3,4%), Snam e A2a (-3%) e Inwit ( -3,1%). Seduta in positivo per le banche con Unicredit (+1%), Intesa (+1,4%), Banco Bpm (+1,1%), piatta Mps (+0,01%).
In controtendenza Bper (-1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Energia: Arera, mercato libero scelto dal 56% delle famiglie
Forti differenze da punte del 70% fino al 38% del Sud Sardegna
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Le famiglie che a dicembre 2020 hanno scelto il mercato libero elettrico sono oltre il 56% nella media nazionale, ma con forti differenze nel Paese: dal 70% di alcune aree del nord al 38% della provincia Sud Sardegna”. Sono alcuni dei dati contenuti nel Rapporto annuale Monitoraggio Retail dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente Arera.

“I venditori attivi di elettricità per i clienti domestici sono 380 in Lombardia, contro i 140 della Valle d’Aosta e, tra i due estremi, le diverse realtà regionali, con ad esempio i 327 del Lazio o i 287 della Calabria (dati aprile 2020)”, si legge in una nota dell’autorità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in lieve calo (-0,16%)
Indice Ftse Mib a 23.046 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 marzo 2021
17:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in lieve calo. L’indice Ftse Mib cede lo 0,16% a 23.046 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa chiude in rialzo,attesa per Fed e riunione Opec
Londra (+0,93%), Parigi (+0,35%) e Francoforte (+0,29%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in terreno positivo in attesa del Beige Book della Fed e alla vigilia del summit dei Paesi dell’Opec. Al centro dell’attenzione resta la crisi economica provocata dalla pandemia e le iniziative di sostegno alla ripresa.
In calo le utility (-2,6%) dopo i dati macro sul settore dei servizi. Sul fronte valutario è stabile l’euro sul dollaro a 1,2079 a Londra.
Chiusura in rialzo per Londra (+0,93%), Parigi (+0,35%) e Francoforte (+0,29%). In controtendenza Madrid (-0,32%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund chiude a 104 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,75%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund chiude in lieve rialzo rispetto all’avvio di giornata. Il differenziale si attesa a 104 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,75%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: nuovo piano a fine 2021 – inizio 2022
Tavares, non sarà un piano difensivo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis presenterà il nuovo piano nel Capital Markets Day previsto alla fine del 2021 o all’inizio del 2022. E’ quanto si apprende dalla presentazione dei conti 2020 di Fca e Psa.
“Stiamo lavorando duramente al nuovo piano industriale con il contributo di tutti, persone giovani ed esperti. Non sarà un piano difensivo, ma un business plan all’avanguardia e disruptive per il mercato”, ha detto l’ad di Stellantis, Carlos Tavares, durante la conference call con gli analisti finanziari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tim: Carlo Filangieri alla guida di FiberCop
Riunito il cda per la nomina dell’amministratore delegato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Carlo Filangieri, nel gruppo Tim da oltre 15 anni, l’ad di FiberCop, la società per la fibra.
Il Consiglio di amministrazione, riunito sotto la presidenza di Massimo Sarmi.

Filangieri, laureato in ingegneria elettronica, ha una lunga esperienza professionale nel gruppo Tim dove negli anni ha ricoperto diversi incarichi in Italia e in Brasile.
FiberCop, ricorda una nota, offrirà servizi d’accesso passivi della rete secondaria con l’obiettivo di realizzare la copertura in fibra ottica delle aree nere e grigie del Paese, accelerando così la disponibilità dei servizi Ultrabroadband (UBB).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude debole, scivolano le utility
Pesante Amplifon, bene Mediobanca. Spread btp-Bund a 104 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-0,16%) chiude debole, in controtendenza con gli altri listini europei e appesantita dalle utility. A Piazza Affari chiude pesante Amplifon (-8,3%) dopo il calo di utile e ricavi nel 2020 a causa della crisi provocata dalla pandemia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiude in lieve rialzo lo spread tra Btp e Bund tedesco a 104 punti base, con il rendimento italiano allo 0,75%.
Nonostante l’indice Pmi dei servizi in rialzo e meglio delle aspettative, le utility hanno subito una battuta d’arresto. In netto calo Nexi (-2,9%), Inwit (-2,7%), A2a (-2,5%), Enel (-2,2%) e Hera (-2,1%) e Snam (-2%). In lieve calo anche Stellantis (-0,2%), nel giorno dei conti 2020 e le stime per il 2021.
Seduta all’insegna del buon umore per Mediaset (+3%), con il Tar del Lazio che fissa l’udienza di merito per il ricorso proposto da Vivendi per contestare l’istruttoria dell’Agcom avviata a dicembre dopo il cosiddetto decreto ‘Salva Mediaset’.
Bene anche Mediobanca nel giorno in cui arriva la notizia che Francesco Gaetano Caltagirone ha rilevato un pacchetto dell’1,014%. Dopo un andamento iniziale prudente il titolo ha recuperato nel finale di seduta ed ha guadagnato l’1,4% a 8,95 euro. In positivo anche per Generali in rialzo dello 0,98% a 16,03 euro. In luce le banche con Unicredit (+2,5%), alle prese con la lista per il nuovo cda, Intesa (+2,2%) e Banco Bpm (+1,9%) mentre sono piatte Mps e Bper.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: firmata proroga continuità Sardegna-Penisola
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 marzo 2021
18:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
C’è la firma sulla proroga dei contratti con Alitalia che prevede da oggi la vendita online dei biglietti aerei da e per la Sardegna in regime di continuità territoriale fino al 28 ottobre 2021. Lo fa sapere la Regione Sardegna al termine della riunione odierna in videoconferenza alla quale hanno partecipato i rappresentanti dell’azienda, il presidente della Regione Christian Solinas e l’assessore regionale dei Trasporti, Giorgio Todde.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: da cda via libera a lista board, 11 candidati
Per il prossimo triennio. Padoan Presidente, Orcerl a,d,
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
19:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il cda di Unicredit presenta la propria lista di 11 candidati, in funzione della nomina di un board per il prossimo triennio composto da 13 membri. Della rosa fanno parte Pier Carlo Padoan, (presidente), Andrea Orcel (Ceo), Lamberto Andreotti, Elena Carletti,Jayne-Anne Gadhia, Jeffrey Hedberg, Beatriz Lara Bartolomè, Luca Molinari, Maria Pierdicchi, Renate Wagner, Alexander Wolfgring.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in rialzo a New York a 61,28 dollari
Quotazioni salgono del 2,56% dopo calo scorte per ondata freddo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 marzo 2021
20:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono del 2,56% a 61,28 dollari al barile. A spingere i prezzi è il calo delle scorte americane dopo l’ondata di maltempo che ha chiuso le raffinerie negli stati del sud.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in calo (-1,27%)
Nuova correzione indici Usa su timori accelerazione inflazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
04 marzo 2021
01:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la seduta in ribasso, appesantita dalla nuova correzione degli indici azionari Usa dopo l’aumento dei rendimenti sul mercato obbligazionario, un segnale che prelude alla possibile accelerazione dell’inflazione.
Il Nikkei cede l’1,27% a quota 29.185,12, lasciando sul terreno 373 punti.
Sul mercato valutario lo yen scambia a un valore di 107 sul dollaro, e poco sotto a 129 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in rialzo a 1.718 dollari l’oncia
Sale dello 0,4%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’oro in rialzo sui mercati asiatici dove il lingotto con consegna immediata guadagna lo 0,4% a 1.718 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a 61,53 dollari al barile
Brent sale a 64,41 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in rialzo sul mercato after hour di New York dove il greggio wti guadagna lo 0,41% a 61,53 dollari al barile. Il Brent sale dello 0,55% a 64,41 dollari.
Ad incidere anche le prospettive di una ripresa delle economie alla luce dei piani vaccinali. Oggi il vertice dei paesi Opec+ che deve decidere su un possibile rialzo della produzione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund stabile a 104 punti in avvio
Rendimento del decennale italiano allo 0,74%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata sugli stessi livelli della chiusura di ieri per lo spread tra Btp e Bund tedeschi che segna 104 punti base. Il titolo aveva chiuso la giornata in rialzo dopo un’apertura poco sotto i 100 punti.

Stamane il rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,74%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve calo a 120,54 dollari
Nei confronti dello yen a 129,17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata in leggero calo per l’euro sui mercati valutari: la moneta unica europea passa di mano a 120,54 sula dollaro rispetto ai valori di 120,66 di ieri sera a New York. Sullo yen la moneta unica passa di mano a quota 129,16.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia giù in scia Wall Street, Europa verso calo
Pesano aumento rendimenti su obbligazionario Usa, attesa da Opec
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse di Asia e Pacifico in calo in scia a Wall Street con il balzo dei rendimenti sui Treasury che ha affonda il Nasdaq sui timori di un’accelerazione dell’inflazione Tokyo lascia sul terreno il 2,13%, Shanghai il 2,05%, Shenzhen il 2,9%, Hong Kong l’1,87%, Seul l’1,28%. La meno pesante è Sydney (-0,84%).

Verso la flessione anche l’Europa così come sono negativi i future su Wall Street. Sul mercato resta l’incertezza legata al Covid e alla corsa ai vaccini per superare l’epidemia. Sotto la lente il meeting dell’ Opec. Tra i dati macro in agenda del tasso di disoccupazione e delle vendite al dettaglio nell’Eurozona.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre a -0,4%
Ftse Mib a 22.955 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 marzo 2021
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre a -0,4% con il Ftse Mib a a quota 22.955 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in flessione, Parigi -0,5%
Francoforte -0,46%, Londra -0,53%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
09:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aprono in flessione. Parigi cede lo 0,5% con il Cac 40 a quota 5.800 punti.
Francoforte perde lo 0,46% con il Dax a quota 14.015 punti. Londra segna un -0,53% con il Ftse 100 a 6.638 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cisl: Sbarra, a rischio migliaia di posti nel 2021
A rischio centinaia migliaia di posti, bloccare i licenziamenti
r
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Luigi Sbarra è il nuovo segretario generale della Cisl. Lo ha eletto il Consiglio generale, riunito a Roma.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prende il posto di Annamaria Furlan, che lascia la guida del sindacato di via Po dopo quasi sette anni.
Sessantuno anni, nato a Pazzano, in provincia di Reggio Calabria, Sbarra il 28 marzo 2018 era stato eletto segretario generale aggiunto della Cisl. Oggi raccoglie il testimone da Furlan. In questi mesi di pandemia “abbiamo toccato il picco di oltre 9 milioni di persone in cassa integrazione e corriamo il rischio di perdere centinaia di migliaia di posti di lavoro nel 2021”, dopo “i quasi 500 mila” già persi nell’ultimo anno, afferma nella relazione dopo l’elezione, indicando tra gli “obiettivi” da perseguire “nell’immediato la piena realizzazione del piano vaccinale e la proroga delle protezioni sociali, a cominciare dall’estensione del blocco dei licenziamenti, degli ammortizzatori e delle indennità Covid”.

“Il Governo è nella pienezza dei poteri. La squadra di ministri, viceministri e sottosegretari è completa. Ora, insieme, occorre rimboccarsi le maniche e aprire un confronto stabile con le forze sociali, per discutere di come affrontiamo nella condivisione e nella responsabilità sia l’emergenza che la prospettiva”. Così il nuovo segretario generale della Cisl nella relazione al Consiglio generale dopo la sua elezione: “Chiediamo subito l’apertura di una stagione di vera e rinnovata concertazione sui più importanti dossier economici, sociali e sanitari”. Quanto alle protezioni sociali, il fatto che “nelle linee programmatiche illustrate dal premier si faccia riferimento all’esigenza di difendere e proteggere ‘tutti i lavoratori’ è un segno importante, come pure lo è il forte accento messo sulla partita delle politiche attive e generative. Apprezziamo. Senza però innamorarci delle parole. Valuteremo e metteremo a verifica i fatti”, sottolinea Sbarra.

“Termina oggi questo tratto di strada compiuto assieme. Anni intensi, che hanno richiesto un impegno continuo”, sempre guidati dai “nostri valori: lavoro, persona, solidarietà, giustizia sociale”: Annamaria Furlan lascia la guida della Cisl dopo quasi sette anni, proponendo suo successore Luigi Sbarra. Al Consiglio generale del sindacato di via Po, riunito a Roma, che si è aperto con il ricordo di Franco Marini, Furlan ripercorre le tappe, gli accordi, le manifestazioni ed i momenti più significativi di questi anni nella vita sindacale ma anche politica ed economica del Paese, fino alla pandemia: “Il 2020 ci ha cambiato, in profondità e per sempre. Per questo dobbiamo ripensare il paradigma economico, sociale, ambientale” “Ho avuto il privilegio e l’onore di guidare una grande organizzazione sindacale”, ha quindi sottolineato. “La soddisfazione più grande oggi è candidare Luigi Sbarra a segretario generale della Cisl”, ha detto tra gli applausi della platea, aggiungendo di “passare il testimone in mani sicure” e rivolgendo il suo ringraziamento a tutto il sindacato. Furlan era stata eletta il 24 giugno 2014 segretaria generale aggiunta della Cisl e poi l’8 ottobre 2014 segretaria generale dal Consiglio generale. Il primo luglio 2017 il XVIII Congresso confederale l’aveva rieletta al vertice della Cisl.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mediobanca: Caltagirone all’1% tramite Istituto 2012
Quota acquistata lo scorso 23 febbraio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
08:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Gaetano Caltagirone ha rilevato un pacchetto dell’1,014% di Mediobanca tramite Istituto Finanzario 2012, finanziaria con socio unico. Lo si legge dagli aggiornamenti Consob sulle partecipazioni rilevanti nelle società quotate.
L’operazione è stata effettuata lo scorso 23 febbraio.
L’arrivo di Caltagirone con una quota rilevante in Mediobanca segue l’ingresso in forze, nel capitale dell’istituto, di Leonardo Del Vecchio che di Piazzetta Cuccia ha in mano il 13,2% e il via libera della Bce a salire fino al 20%. Per quanto riguarda il numero uno di EssilorLuxottica il suo investimento in Mediobanca è stato fin dal’inizio collegato alla volontà di arrivare dall’alto, e con minor dispendio di risorse, a pesare in Generali, di cui l’istituto guidato da Alberto Nagel è l’azionista di maggior peso con una quota di circa il 13%. Caltagirone potrebbe aver fatto valutazioni simili. L’imprenditore romano è comunque già il maggior socio privato di Generali, oltre che vicepresidente, con una partecipazione del 5,65%, seguito a ruota dalla Delfin di Del Vecchio (al 4,84%) e, più distanziati, dai Benetton (3,98%) .
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A.Mittal: azienda annuncia Cig ordinaria per 12 settimane
‘Covid ha prodotto calo di commesse e ritiro degli ordini’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TARANTO
03 marzo 2021
12:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ArcelorMittal ha comunicato ai sindacati il ricorso alla Cig ordinaria per un “periodo presumibile” di 12 settimane, a partire dal 29 marzo, per un massimo di 8.128 dipendenti (tra quadri, impiegati e operai) di Taranto, ovvero l’intera forza lavoro al netto dei dirigenti.
Nel caso in cui dovesse essere possibile, la procedura sarà sospesa e sostituita con la Cig Covid 19, come accaduto le scorse settimane.
Proprio all’emergenza epidemiologica, che “ha avuto riflessi in termini di calo di commesse e ritiro degli ordini prodotti”, l’azienda lega la necessità “di dover procedere a una riduzione della propria attività produttiva”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: cedola da 1 miliardo. Tavares, sani e forti
Per Fca 2020 si chiude in pareggio, utile Psa 2,2 miliardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
10:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis distribuirà agli azionisti un dividendo speciale per la fusione pari complessivamente a un miliardo di euro, come previsto dall’accordo per la fusione. Lo ha reso noto la società che ha approvato i conti del 2020, anno che si è chiuso per Fca in pareggio e per Psa con un utile netto in calo a 2,2 miliardi.

“I risultati dimostrano la solidità finanziaria di Stellantis, che nasce dall’unione di due Gruppi sani e forti.
Stellantis debutta posizionandosi in alto ed è pienamente concentrata sul raggiungimento delle sinergie preannunciate”, commenta l’amministratore delegato Carlos Tavares.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: Santo Ficili nuovo responsabile Italia
In Fiat dal 1987, è stato responsabile Mopar per l’Emea
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
17:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Santo Ficili è stato nominato con effetto immediato country manager di Stellantis in Italia.
Ficili riporta direttamente a Maxime Picat, Region Chief Operating Officer Enlarged Europe di Stellantis.

Ficili, classe 1966, è entrato in Fiat nel 1987 dopo 3 anni di Scuola Aziendale Lancia. Dopo gli inizi nell’area after sales, Ficili ha maturato competenze nel settore dei veicoli commerciali e delle passenger car. Nel 2015 è diventato responsabile per l’Emea di Mopar che racchiude le attività post vendita dei marchi Fca. Dal 2019 è a capo del Business Center Italy di Fca e responsabile delle Sales Operations Fca nell’area Emea.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Trasporto aereo: Iata, a gennaio passeggeri -72% su 2019
Domanda passeggeri gennaio -72% su gennaio 2019
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Torna ai livelli pre-covid la domanda del settore cargo nel trasporto aereo. A gennaio la domanda globale è aumentata dell’1,1% rispetto a gennaio 2019 e del 3% rispetto a dicembre 2020.
Lo rende noto la Iata, spiegando che tutte le regioni hanno registrato un miglioramento su base mensile della domanda di merci trasportate per via aerea, Nord America e Africa hanno visto le performance migliori. La Iata specifica che poiché il confronto tra i risultati mensili del 2021 e del 2020 “è distorto dall’impatto straordinario” del Covid, tutti i confronti si riferiscono a gennaio 2019. La domanda passeggeri invece a gennaio 2021 registra un crollo del 72% rispetto allo stesso mese del 2019, peggio del calo del 69,7% segnato a dicembre 2020 su dicembre 2019.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom: boom ricavi 2020 a 2,65 miliardi, crescita continuerà
Titolo avanza a Wall Street, rialzo del 4%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
17:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom ha chiuso il quarto trimestre con ricavi in aumento del 369% a 882,5 milioni di dollari. L’utile è salito a 260 milioni di dollari dai 15,3 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.
La società ha archiviato l’esercizio fiscale 2020 con ricavi più che quadruplicati a 2,65 miliardi. E la crescita dovrebbe continuare: Zoom prevede infatti che i ricavi quest’anno salgano di un ulteriore 41%, con il primo trimestre in cui dovrebbero attestarsi fra i 900 e i 905 milioni di dollari.
“Il quarto trimestre ha segnato un finale solido in un anno senza precedenti per Zoom”, afferma l’amministratore delegato di Zoom Eric Yuan. La società ha sperimentato forti tassi di crescita grazie alla pandemia, che ha costretto a lavorare da remoto miliardi di persone nel mondo. Secondo Yuan il fenomeno del lavoro da remoto continuerà e Zoom si sta adattando. “Non siamo più solo una società di videoconferenze”, spiega Yuan precisando che Zoom si sta evolvendo in una piattaforma che offre anche altri servizi, dai webinar alle chat.
I risultati sono stati accolti positivamente a Wall Street dove il titolo avanza del 4%.

Cronaca tutte le notizie I fatti gli avvenimenti di Cronaca! Tutti e sempre completi approfonditi ed aggiornati! NON PERDERLI! LEGGI INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 93 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:48 DI LUNEDì 01 MARZO 2021

ALLE 19:12 DI MERCOLEDì 03 MARZO 2021

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Partita sperimentazione vaccino italiano Takis
Fase 1 su 80 volontari a Monza, Napoli e Roma
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
10:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ partita la sperimentazione del vaccino tutto italiano anti Covid-19 ideato dalla Takis di Castel Romano (Roma) e sviluppato in collaborazione con la Rottapharm Biotech di Monza. Il primo volontario sano degli 80 previsti per la fase 1 è stato vaccinato oggi nell’ospedale San Gerardo di Monza, uno dei tre centri italiani che, in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca.
E’ coinvolto nella sperimentazione clinica con l’Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale di Napoli e l’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma e l’Ospedale San Gerardo di Monza.    MEDICINA, SALUTE E BENESSERE    SCIENZA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

I Big sul palco per la prima serata
Tredici cantanti da Aiello a Max Gazzè
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
13:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Questi i tredici Big che si esibiranno domani, 2 marzo per la prima serata del festival di Sanremo sul palco dell’Ariston in ordine alfabetico: Aiello, Arisa, Annalisa, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Francesco Renga, Ghemon, Irama, Madame, Maneskin, Max Gazzè.
Mercoledì sarà la volta di: Bugo, Gaia, Ermal Meta, Extraliscio, Gio Evan, Fulminacci, La Rappresentante di Lista, Lo Stato Sociale, Malika Ayane, Noemi, Orietta Berti, Random, Willie Peyote.    SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Riapre Mausoleo di Augusto, “restituiamo un gioiello”
Raggi, traguardo dopo anni chiusura. Sold-out fino a 21 aprile
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 marzo 2021
13:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da oggi 1 marzo riapre al pubblico il Mausoleo di Augusto, il più grande sepolcro circolare del mondo antico, emblema della magnificenza architettonica della romanità. Lo annuncia il Campidoglio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La riapertura avviene dopo 14 anni. “Un gioiello del patrimonio storico dell’ umanità che restituiamo al mondo intero dopo tanti anni di chiusura. Abbiamo lavorato a questo traguardo con impegno e tenacia, sostenuti dal mecenatismo della Fondazione Tim”, dice la sindaca Virginia Raggi. Visite gratuite per tutti fino al 21 aprile con prenotazioni, già sold out. Da oggi saranno nuovamente possibili per il periodo dal 22 aprile al 30 giugno.
Il Mausoleo era chiuso dal 2007 per la partenza delle indagini archeologiche preliminari alla realizzazione del grande progetto di recupero e restauro. Oggi erano presenti all’apertura delle visite al pubblico anche il presidente della Fondazione Tim Salvatore Rossi, gli assessori competenti e la Sovrintendenza. Contestualmente ai lavori di completamento del percorso museale e di riqualificazione della piazza, l’area di piazza Augusto imperatore è stata resa più vivibile dallo spostamento dei capolinea dei bus e dall’eliminazione dei parcheggi, con un conseguente guadagno di spazi. Grazie agli interventi di restauro del Mausoleo realizzati finora, con la sistemazione di numerose concamerazioni interne e l’avvio dell’allestimento del percorso museale, è stato possibile anticipare a marzo 2021 la fruizione del monumento rispetto ai termini previsti per il completamento delle opere di musealizzazione. Anche con il cantiere in corso, il pubblico potrà quindi effettuare una visita dell’area centrale e accedere agli spazi in sicurezza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sanremo: Amadeus, ecco le donne con me sul palco
Da Matilda De Angelis a Palombelli il cast delle presentatrici
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
01 marzo 2021
13:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Matilda De Angelis sarà con me sul palco martedì, Elodie mercoledì, giovedì Vittoria Ceretti, venerdì Barbara Palombelli che sarà la signora di tutta la serata, ma ci sarà anche Beatrice Venezi, che presenterà con me la semifinale dei Giovani e poi proclamerà il vincitore”. Lo annuncia Amadeus in conferenza stampa a Sanremo.
“Sabato, oltre a Ornella Vanoni, ci saranno varie ‘punteggiature’: Simona Ventura, che torna all’Ariston dopo qualche anno, Serena Rossi, Tecla Insolia, Giovanna Botteri”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sanremo: Fiorello e Santamaria nei ‘quadri’ di Achille Lauro
Nelle performance, anche primo ballerino Opera Roma, Castellana
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
01 marzo 2021
13:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In un festival ricco di “sinergie”, i ‘quadri’, cioè le performance di Achille Lauro, nel cast fisso di Sanremo 2021, coinvolgeranno diversi ‘ospiti’: “il primo ballerino dell’Opera di Roma, Giacomo Castellana, Emma Marrone e Monica Guerritore, Rosario Fiorello, Claudio Santamaria e Francesca Barra”. Lo annuncia Amadeus in conferenza stampa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccise vicino:12 anni a attore Riva
Corte Milano, omicidio preterintenzionale e concesse attenuanti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 marzo 2021
13:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato condannato a 12 anni di reclusione Tommaso Libero Riva, 46enne che il 30 giugno scorso, nel capoluogo lombardo, uccise con una coltellata il vicino di casa, Giuseppe Alfredo Villa, pensionato di 68 anni, con il quale aveva frequenti liti. La Corte d’Assise di Milano ha riqualificato il reato da omicidio volontario in preterintenzionale, come chiesto dalla difesa, e gli ha concesso le attenuanti generiche equivalente all’aggravante dei futili motivi.
Riva, transessuale, in arte ‘Bianca Dolce Miele’ aveva interpretato se stesso nel film documentario ‘La Casa dell’Amore’. Aveva sempre sostenuto che non voleva uccidere.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sardegna bianca, Fipe “fermezza e rigidità controlli”
Frongia, “non è un liberi tutti, stagione estiva dipende da noi”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 marzo 2021
10:33
AGGIORNATO ALLE
10:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

“Siamo contenti per la zona bianca ma questo non è un liberi tutti ma è un inizio per lavorare in sicurezza. Continuiamo ad applicare i nostri protocolli però attenzione: per poter ripartire e tornare al nostro lavoro dobbiamo accompagnare questa ripartenza ad una fermezza e una rigidità nei controlli”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ l’appello che lancia il presidente della Fipe-Confcommercio Sud Sardegna, Emanuele Frongia, ai suoi colleghi ristoratori e baristi che da oggi in Sardegna potranno tenere aperti i locali rispettivamente sino alle 23 e sino alle 21.
“Siamo noi che decidiamo con queste nostre azioni se poter passare un’estate lavorativa e finalmente convivere con questa situazione Covid – aggiunge – Poi sicuramente la vaccinazione e gli screening ci aiuteranno a essere più tranquilli però vi prego di mantenete i protocolli sicurezza: so che in certe situazioni è difficile ma la riuscita di questa stagione estiva e ovviamente del turismo in Sardegna passa attraverso la nostra responsabilità passa attraverso la nostra fermezza”.
Frongia è anche consapevole che gli esercenti dei locali pubblici “non possono essere gli unici a controllare questa situazione”. Ecco quindi l’invito alle istituzioni e alle forze politiche “per esserci vicini in questa frase e per ritornare finalmente a vivere in serenità”.
Covid: 28 badanti fanno pic-nic al parco a Bologna, multate
Intervento dei Carabinieri domenica alla Montagnola
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
01 marzo 2021
10:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un pranzo domenicale di gruppo all’aperto, sulle panchine del parco della Montagnola di Bologna. Lo avevano organizzato, in palese violazione delle prescrizioni anti Covid della zona ‘arancione rinforzato’, 28 donne originarie dell’Est Europa che lavorano in città come badanti, dunque a contatto con persone anziane.
La loro presenza è stata notata nella tarda mattinata di ieri dai Carabinieri, che per tutto il fine settimana hanno svolto controlli in città per verificare il rispetto delle misure di contenimento della pandemia. Il pic-nic è stato interrotto e per le 28 badanti è scattata la sanzione di 400 euro a testa. Complessivamente ieri i militari hanno identificato 572 persone e controllato una sessantina di esercizi pubblici.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sparatoria Questura: iniziata udienza su perizia Meran
Ritenuto responsabile della morte dei 2 agenti Demenego e Rotta
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
01 marzo 2021
10:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziata nella Corte di Assise del Tribunale di Trieste, davanti al giudice Massimo Tomassini, l’udienza preliminare per discutere gli esiti della perizia psichiatrica su Alejandro Augusto Stephan Meran, il cittadino dominicano ritenuto responsabile della morte dei due agenti, Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, nella sparatoria avvenuta in Questura a Trieste il 4 ottobre 2019. L’uomo è accusato anche di sette tentati omicidi di altrettanti poliziotti contro cui aveva sparato quel pomeriggio mentre cercava di uscire dall’edificio.

L’udienza si tiene ovviamente a porte chiuse.
Dalla perizia psichiatrica, affidata a un pool di quattro esperti, è emerso che al momento della sparatoria Meran era capace di intendere e di volere, anche se si trattava di una capacità fortemente ridotta a causa di un disturbo da stress post traumatico da ricondurre a un grave episodio di abuso che risale all’infanzia. Meran non è in aula. All’esterno è in attesa la madre Betania.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nipoti di soldato inglese cercano ‘bimba’ conosciuta nel ’44
Da Londra l’appello sui social, dopo la storia di Martin Adler
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
01 marzo 2021
10:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il 96enne soldato americano Martin Adler, che grazie ai social ha ritrovato e conosciuto virtualmente a 76 anni di distanza i tre bambini incontrati durante la Seconda guerra mondiale, quando spuntarono da una cesta mentre lui combatteva sulla Linea Gotica, da Londra parte un nuovo appello. A lanciarlo è Neda Totoonchii, fiorentina da 20 anni trasferita in Inghilterra, che ha raccolto la storia del nonno di suo marito Paul O’ Neil, attore di teatro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il nonno si chiamava Harry Rodney ed è morto nel 2012 a 94 anni.
Nel settembre del 1944 il soldato Harry stava combattendo con i Royal Scots nella zona di Borgo San Lorenzo (Firenze) quando lui e altri militari trovarono una bambina sola, nascosta in una casa e affamata. La riportarono dalla sua famiglia. Harry e gli altri soldati rubarono del cibo dal Naafy (The Navy, Army and Air Force Institutes) e lo portarono alla famiglia che cucinò per tutti.
“Il nonno di Paul ha sempre raccontato questa storia e abbiamo appena ritrovato una foto della bambina con la famiglia. Ci piacerebbe rintracciarla e sapere se si ricorda di questo soldato e farci raccontare la storia come se la ricorda lei”, è il messaggio di Neda Totoonchii, rilanciato su Facebook da Matteo Incerti, il giornalista e scrittore reggiano che aveva fatto partire le ricerche per i bambini del soldato Adler, ormai ottantenni e rintracciati in provincia di Bologna.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Migranti: 371 arrivati a Lampedusa
Nell’hotspot ci sono, al momento, 485 persone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
AGRIGENTO
01 marzo 2021
11:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 371 i migranti giunti a partire da stanotte a Lampedusa (Ag). Un gruppo di 99, durante la notte, sono stati intercettati dai carabinieri sulla strada di Cala Francese.
All’alba, la motovedetta Cp 319 della Guardia costiera ha intercettato un barcone con a bordo 84 persone, poco dopo la Guardia di finanza ha agganciato un altro barcone con 83 nordafricani. Scortati da un’altra motovedetta delle Fiamme gialle, una lancia di legno – con a bordo 105 migranti, fra cui 6 donne e 5 bambini – è giunta a molo Favarolo. Tutti i migranti sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola dove vengono sottoposti a tampone rapido anti-Covid. Nella struttura ci sono, al momento, 485 persone a fronte di una capienza per poco meno di 200.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Università: a Genova ritorno in aula per 2000 studenti
Rettore: “Proviamo a andare verso la normalità, ma con prudenza”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
01 marzo 2021
11:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Qualche coda agli ingressi, ma nessun assembramento, e una partecipazione degli studenti che, secondo una prima stima, sarebbe intorno alle 1800/2000 presenze. La ripresa delle lezioni in presenza all’Università di Genova è andata secondo le aspettative con una buona partecipazione degli studenti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 8 le sedi che hanno riaperto i battenti, Nei giorni scorsi l’Ateneo genovese ha fatto un grande sforzo per adeguare gli 8 poli scelti per le lezioni: Darsena, Albergo dei Poveri, Valletta Puggia, Opera Pia, Sant’Agostino, San Salvatore, Balbi ed Ex Eridania. Nelle aule che sono state messe a disposizione la capienza è stata ridotta al 20%, con i posti a sedere evidenziati attraverso bollini oltre a tutte le altre misure di sicurezza previste, dai dispenser ai termoscanner. Ogni dipartimento si è organizzato in maniera autonoma per scegliere le modalità con cui gli studenti possono ‘prenotare’ la presenza a lezione, ad esempio con app o telefonando in segreteria. “Con il parziale rientro in presenza di oggi – spiega il rettore, Federico Delfino – l’Università di Genova ha inteso dare un segnale di ritorno alla normalità improntato comunque alla prudenza e alla tutela della salute degli studenti e del personale. Anche per questo l’Università garantisce a tutti coloro che per qualunque motivo non possano frequentare le aule universitarie la possibilità di seguire le lezioni a distanza. Speriamo che il quadro epidemiologico e l’accelerazione del piano vaccinale ci permettano di intensificare in futuro queste iniziative, non solo per il valore intrinseco della didattica in presenza ma anche come segnale di speranza e fiducia nel futuro”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini a Cagliari per udienza, attivisti davanti tribunale
Processo a indipendentista per un post su Fb
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 marzo 2021
11:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario della Lega Matteo Salvini è atterrato a Cagliari dove tra 40 minuti parteciperà all’udienza del processo nei confronti di Mauro Aresu, l’attivista che nel 2017 in un post su Facebook richiamò i fatti di piazzale Loreto in occasione di una visita dell’ex ministro dell’Interno. Fuori dal tribunale attendono Salvini una trentina di attivisti in sit-in per manifestare solidarietà ad Aresu.

“Siamo in libertà d’opinione e possono essere anche espressi esempi figurativi quali sono quelli storici”, ha commentato il leader di Sardigna Natzione davanti a Palazzo di Giustizia.
Salvini dovrebbe entrare dall’ingresso principale.   POLITICA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid:variante Gb,primi test confortanti paesi sardi “rossi”
Bene screening a Bono e La Maddalena, oggi tocca a San Teodoro
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
01 marzo 2021
11:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Bono, La Maddalena e San Teodoro, i tre Comuni del Nord Sardegna in cui la scorsa settimana è stata istituita la zona rossa in seguito all’emergere di altrettanti casi di contagio da variante inglese del Covid-19, la situazione sembra sotto controllo. A Bono lo screening fatto giovedì e venerdì ha messo in evidenza una bassa circolazione del virus: su 1.620 persone sottoposte a tampone naso-faringeo e all’esame molecolare/antigenico, sono emersi solo 6 positivi al coronavirus.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“I risultati indicano chiaramente che è stata evitata la diffusione del virus”, sottolinea la direzione del Dipartimento di Prevenzione Zona Nord dell’Ats. “La situazione epidemiologica è in via di risoluzione, ma resta valido l’appello a non abbassare la guardia”, chiedono i vertici della sanità locale e gli amministratori comunale.
Prosegue lo screening anche a La Maddalena, dove ieri sono stati eseguiti 3.348 tamponi. “Ai pochi positivi riscontrati è stato già effettuato il secondo tampone molecolare, esteso in via precauzionale alle loro famiglie”, riferisce il sindaco Fabio Lai. “In questo momento si trovano già in quarantena e sono tutti asintomatici”, aggiunge il sindaco, che in vista della nuova giornata di tamponi, prevista per oggi, spera nella collaborazione della popolazione. “Se confermeremo o miglioreremo l’affluenza, diremo finalmente basta alle teorie basate su ipotesi”, afferma.
Tra oggi e domani è previsto lo screening di massa anche a San Teodoro, dove sono state individuate quattro aree parcheggio a disposizione degli utenti che aderiranno alla campagna di monitoraggio ospitata nella palestra scolastica di Via Molise.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Procura Sassari, nuova inchiesta su recenti contagi
Al vaglio focolai in Clinica medica e Medicina interna dell’Aou
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
01 marzo 2021
12:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si allarga l’inchiesta della Procura di Sassari sulla diffusione del Covid-19 negli ospedali e si arricchisce di un nuovo filone. Nei giorni scorsi gli inquirenti hanno convocato una quindicina fra infermieri e medici della Clinica medica e di Medicina interna dell’Azienda ospedaliera universitaria di Sassari, dove lo scorso gennaio erano scoppiati nuovi focolai di contagio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una parte degli operatori convocati sono stati sentiti la settimana scorsa in Procura come persone informate dei fatti, l’altra parte sarà ascoltata nei prossimi giorni. Dalla scorsa primavera l’inchiesta coordinata dal procuratore Gianni Caria e affidata al sostituto Paolo Piras punta a stabilire eventuali responsabilità per quanto accaduto a Sassari nelle fasi critiche dell’emergenza, in particolare in ambito sanitario: ospedali ma anche case di riposo, residenze sanitarie assistite e centri residenziali per anziani. La lente è sull’organizzazione del sistema di emergenza, che nella prima fase critica non avrebbe funzionato e non avrebbe impedito al virus di diffondersi tra medici, operatori, pazienti e ospiti.
Altre inchieste sono aperte in altre Procure sarde: a Oristano sulla gestione dell’emergenza, a Tempio Pausania e Cagliari sulla riapertura delle discoteche la scorsa estate e a Lanusei (Ogliastra) sui protocolli per la vaccinazionazione e la sanificazione dei locali ospedalieri.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Debate, terminato primo round campionato giovanile
Risultati girone unico evento promosso da Coop Lombardia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 marzo 2021
12:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Entra nel vivo il Campionato Italiano Giovanile Debate. Dal 16 al 19 febbraio, informa una nota di Coop Lombardia, si è svolto il primo round del girone unico composto da 23 incontri nei quali si sono sfidate squadre provenienti da Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia e Umbria su temi che hanno spaziato dalla riforma dei sistemi di rappresentanza nelle democrazie occidentali alla settimana lavorativa di quattro giorni, dall’istituzione di un’authority per il fact-checking ai modelli di genitorialità, dal paradigma dell’efficientismo a quello della self-partnership come istanza dei movimenti femministi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Guidano la classifica a squadre con 5 gare su 5 vinte a punteggio pieno di 15 ballot (i ballot sono le preferenze date dai tre giudici) Pandoro, proveniente dal Liceo Scientifico “G.
Ferraris” di Varese, e Ulivi1 del Liceo scientifico “G. Ulivi” di Parma, seguite a un’incollatura da Zazie, dei Licei “L. Da Vinci” e “G. Pascoli” di Gallarate (VA) e dai Leoncini dell’Istituto “P. Sette” di Santeramo in Colle (BA), entrambe con 5 vittorie e 13 ballot, e da Galilei Blu del Liceo Scientifico “G. Galilei” di Pescara, con 5 vittorie e 12 ballot.
I debate sono visibili sul sito del Campionato e in sintesi sui social.
Mentre le 46 squadre sono impegnate nella preparazione dei dibattiti impromptu (incontri su mozioni comunicate pochi minuti prima dell’inizio) che caratterizzeranno il secondo round in programma dal 9 all’11 marzo, si allunga la lista dei riconoscimenti istituzionali ottenuti dal Campionato: dopo il patrocinio della Commissione Europea e il riconoscimento della Rappresentanza Italiana del Parlamento Europeo, l’iniziativa ha ottenuto anche l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, conferito direttamente dal Presidente David Sassoli. Tutte le informazioni sul sito dedicato al debate.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Migranti: 363 su Sea Watch 3,’Italia o Malta ci diano porto’
‘Persone soccorse sono esauste’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
12:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Le 363 persone a bordo di Sea Watch 3 sono esauste e hanno bisogno di sbarcare al più presto.
Abbiamo chiesto a Italia e Malta l’assegnazione di un porto sicuro ma non abbiamo ancora ricevuto risposta”.
Così la ong tedesca su twitter dopo gli interventi di soccorso operati al largo della Libia. Attualmente la nave si trova a nord-est di Lampedusa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spara a salve durante assembramento
Attimi di paura ieri pomeriggio nel Quartiere Adriano a Milano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 marzo 2021
13:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Attimi di paura, ieri pomeriggio, per il gesto di alcuni minorenni che si sono assembrati senza mascherina in un giardino nel quartiere Adriano, nella periferia nord di Milano, fino a quando uno di loro ha sparato in aria con una pistola, che si è appurato poi essere una scacciacani.
Il giovane, alla fine, è stato denunciato ma tra la tanta gente a passeggio a quell’ora, nella domenica precedente al passaggio da zona gialla ad arancione, avvenuto oggi, c’è stato “sconcerto e preoccupazione”, come ha raccontato Giovanni Cafaro, candidato sindaco al Comune di Milano con la lista civica ‘Movimentiamoci Insieme’.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il giovane, un 16enne con precedenti, è stato poi identificato e denunciato per procurato allarme ed esplosioni pericolose, mentre gli altri ragazzi si sono dileguati.
“Un gruppo di ragazzi e persone più adulte – racconta Cafaro – una trentina circa, si sono adunate in Largo Bigatti, erano tutti senza mascherine ed alcuni con passamontagna e all’improvviso uno di loro ha estratto una pistola e ha sparato in aria 4 colpi di pistola. Nelle vicinanze vi erano molte famiglie con bambini e residenti che in quel momento passeggiavano nel quartiere, molti dei quali si sono spaventati”.
Secondo Cafaro una guardia giurata dell’istituto Civis, in quel momento libero dal servizio, li ha seguiti dando indicazioni alla polizia che poi ha bloccato il 16enne.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Prov.Brescia,concentriamoli qui
Appello a Guido Bertolaso: “Vanno tutti dirottati nel bresciano”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
01 marzo 2021
13:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“In questo momento di particolare criticità dove tutti i numeri ci pongono al primo posto per indice di contagiosità, dove si registra un’alta saturazione delle terapie intensive, ora non è più necessario, ma è diventato urgente concentrare su tutto il territorio bresciano, e non solo in qualche comune limitrofo, tutte le vaccinazioni”. Lo scrive il presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi, in una lettera a Guido Bertolaso, attuale consulente per il piano vaccinale della Lombardia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Se i dati sono realistici – prosegue Alghisi – tutta la provincia è una situazione critica e non possiamo permettere che Brescia riviva quei drammatici momenti che lo scorso anno l’hanno resa la più colpita dalla pandemia a livello nazionale.
Bisogna partire immediatamente con un piano di vaccinazione a tappeto. Solo questo potrà consentirci di tornare a livelli accettabili”.
Alghisi ricorda di aver scritto qualche giorno fa, insieme al sindaco di Brescia Emilio Del Bono, una lettera ad Ats e ASST, “chiedendo alle autorità sanitarie di fornire il prima possibile dati precisi riguardo alla campagna vaccinale e al numero di contagi. Ora il mio appello va dritto a Bertolaso. Abbiamo superato il muro dei 1000 contagi. Abbiamo bisogno che tutti i vaccini siano dirottati sul bresciano. Il prima possibile, come avevo già chiesto a Governo e Regione. Brescia è di nuovo in affanno. Che diventi la priorità di tutte le Istituzioni coinvolte”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Pedopornografia: condivideva 10mila file
In carcere 33enne nel Milanese,’centinaia collegati a suo cloud’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 marzo 2021
13:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un 33enne, residente nel Milanese, è stato arrestato per aver “partecipato ad un ‘gruppo telematico’ finalizzato alla condivisione di immagini e filmati pedopornografici” e per aver “posto una ingente quantità di materiale” a “disposizione di un numero indeterminato di persone, tramite la condivisione” di un link ad una cartella presente su un suo ‘cloud’.
Dall’ordinanza di custodia in carcere, firmata dal gip Guido Salvini nelle indagini del pm di Milano Giovanni Tarzia e della Polizia postale, dopo segnalazioni arrivate dalle forze dell’ordine di Nuova Zelanda, Usa e Canada, è emerso che l’uomo deteneva oltre 10mila file con immagini e video di orrori su neonati e bambini e che il collegamento al suo cloud veniva “utilizzato da più di mille persone di cui seicento residenti in Italia”.

Per il giudice, come si legge nell’ordinanza di custodia in carcere, “il consumo di materiale pedopornografico”, che poi metteva a disposizione di centinaia di altre persone, era diventato per il 33enne di Sesto San Giovanni (Milano) “una allarmante dipendenza”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: variante inglese, 21 casi scoperti nel sud Sardegna
Analisi nel laboratorio Aou Cagliari, 7 sono nel capoluogo sardo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 marzo 2021
13:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 21 i nuovi casi di variante inglese nel sud Sardegna scoperti dal laboratorio del policlinico di Monserrato dell’Aou di Cagliari. Secondo i dati dell’azienda mista sette contagi di questa mutazione del virus sono stati riscontrati a Cagliari, quattro a Quartu Sant’Elena, due a Capoterra, uno a Monastir, uno a Dolianova, due a Sanluri, due a Carloforte e altri due dei quali non è stata ancora accertata la provenienza esatta.

Il laboratorio dell’Aou è tra quelli dell’Isola in grado di rilevare la variante del Covid attraverso il sequenziamento del virus.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini in Tribunale: “io diffamato, non sono Mussolini”
Parte lesa a Cagliari dopo volantino su piazzale Loreto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 marzo 2021
13:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Non sono Mussolini e l’accostamento della mia persona a Mussolini è diffamatorio.
L’accostamento a piazzale Loreto e ai gerarchi fascisti io l’ho percepito come una minaccia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Non sono un gerarca fascista ed essere trattato alla stregua è una lesione della mia immagine”.
Così il leader della Lega, Matteo Salvini, ha testimoniato al processo che lo vede parte offesa per un volantino diffuso a Cagliari in occasione di una manifestazione del Carroccio, il 26 settembre 2017, che inneggiava a piazzale Loreto. L’accostamento tra Lega è fascismo è a suo avviso diffamatorio. “Qualsiasi ideologia politica si presta ad una critica ma – ha chiarito – ricordare piazzale Loreto, citarlo da esempio, per me va oltre la critica politica”.
Davanti alla giudice Cristina Ornano, c’è il militante Marco Aresu, 37 anni, accusato di diffamazione, istigazione a delinquere e minacce: è difeso dall’avvocata Marcella Cabras e all’esterno del Tribunale si è tenuto un sit-in di solidarietà a sostegno dell’imputato. Sul banco dei testimoni questa mattina si è così seduto il numero uno della Lega che ha ricostruito le ragioni della denuncia. “Non ho mai risposto alle offese – ha detto – nella mia attività politica sono abituato alla critica e anche all’insulto. Ma quando a mio avviso si travalica l’insulto e si arriva a quella che io percepisco come minaccia, allora segnalo a chi di competenza se quello è un diritto di critica o se è qualcosa di più grave. L’ho fatto cinque volte”.
Rispondendo all’avvocata di parte civile Claudia Eccher, l’ex ministro dell’Interno ha ricordato che quella volta a Cagliari la manifestazione venne svolta al chiuso in Fiera, proprio per questioni legate al rischio di contestazioni. “Come avvenuto anche in altre occasioni – ha poi concluso Salvini – sono disponibile a chiudere questa vicenda con le scuse pubbliche e una donazione ad un ente benefico di Cagliari”. Il processo è stato aggiornato al 26 aprile, quel giorno sarà sentito il parlamentare leghista Eugenio Zoffili.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccise il vicino:12 anni all’attore Riva
Corte Milano, omicidio preterintenzionale e concesse attenuanti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
14:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato condannato a 12 anni di reclusione Tommaso Libero Riva, 46enne che il 30 giugno scorso, nel capoluogo lombardo, uccise con una coltellata il vicino di casa, Giuseppe Alfredo Villa, pensionato di 68 anni, con il quale aveva frequenti liti. La Corte d’Assise di Milano ha riqualificato il reato da omicidio volontario in preterintenzionale, come chiesto dalla difesa, e gli ha concesso le attenuanti generiche equivalente all’aggravante dei futili motivi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riva, transessuale, in arte ‘Bianca Dolce Miele’ aveva interpretato se stesso nel film documentario ‘La Casa dell’Amore’. Aveva sempre sostenuto che non voleva uccidere.
La Corte, presieduta da Ilio Mannucci Pacini, ha anche disposto che Riva sia sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata per 3 anni, a pena espiata. E ha stabilito una provvisionale di risarcimento di 100mila euro a favore della moglie del pensionato, parte civile. Il pm Maurizio Ascione e il legale di parte civile avevano chiesto che l’attore venisse condannato per omicidio volontario, mentre la difesa, col legale Ursula Lionetti, ha insistito per la tesi del “preterintenzionale” oggi accolta dalla Corte. La Procura aveva chiesto 14 anni con le attenuanti. Nella pena di 12 anni, tra l’altro, è previsto anche lo sconto di un terzo per il rito abbreviato a cui Riva non aveva potuto accedere, stando alla recente riforma, perché gli veniva contestato dalla Procura l’omicidio volontario aggravato, reato da ergastolo. Quella notte, aveva raccontato Riva, sentì dei rumori provenire dall’appartamento sopra al suo, in via Trilussa nel quartiere Quarto Oggiaro. Probabilmente, come ricostruito nelle indagini, era il vicino che si lamentava, perché Riva lo teneva sveglio facendo chiasso nel cuore della notte, come accaduto altre volte. “Ho portato il coltello, ma non volevo ucciderlo, è stato un incidente, non l’ho fatto apposta”, ha sempre sostenuto l’imputato. Lo colpì con una coltellata al braccio sinistro che ne causò la morte. Riva, come spiegato dalla difesa, cercò anche di “aiutare” e soccorrere il pensionato dopo averlo colpito. La difesa aveva anche chiesto le attenuanti per le “sue difficili condizioni di vita”. Per la difesa “ci fu un alterco, una colluttazione e Riva non aveva intenzione di ferire a morte”, come sostenuto, invece, dal pm e anche dal legale di parte civile. Le motivazioni del verdetto tra 60 giorni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini:avvio lento personale scuola Marche, solo 6 a Ancona
Prenotazioni sovrapposte.Dosi AstraZeneca, ma Pfizer per fragili
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
01 marzo 2021
14:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio lento oggi nelle Marche, e in particolare nella città di Ancona, per le vaccinazioni anti-Covid di docenti e personale Ata delle scuole: ne sono previste 300 nella regione e solo sei nel capoluogo anche a causa di una ‘sovrapposizione’ nelle prenotazioni con gli over 80 ‘ritardatari’ che, nella piattaforma di Poste Italiane, hanno occupato in sostanza molti degli slot che avrebbero dovuto essere dedicati al personale scolastico. Ad esempio, ad Ancona erano attesi nella prima giornata 70 tra insegnanti e Ata – che dovevano aggiungersi alle 480 vaccinazioni giornaliere agli ultraottantenni già in corso nell’impianto sportivo ‘Paolinelli’ alla Baraccola – ma ne arriveranno solo sei: il totale giornaliero delle vaccinazioni però sarà di circa 550 oggi, con un aumento dovuto soprattutto ad altri over 80 che si vaccineranno.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un inizio ‘sottotono’ dovuto a una serie di fattori, spiega la direttrice Asur Marche Nadia Storti, compreso l’iniziale inserimento negli elenchi con suddivisione per fasce d’età per AstraZeneca (under 55) poi superata con la previsione fino a 65 anni. A cui è aggiunta la necessità di valutare quale vaccino somministrare a soggetti fragili tra il personale della scuola (AstraZeneca come previsto o Pfizer-BioNTech per soggetti fragili). Insomma una “giornata test – osserva Storti – che non poteva essere fatta con grandi numeri, anche per valutare la fattibilità dell’opzione di un altro vaccino nei soggetti fragili tra il personale della scuola. E servirà per organizzarsi per il numero di dosi da tenere a disposizione”.
“Pochi insegnanti oggi rispetto a quelli previsti? Aspettavamo quelli che si sono prenotati per la giornata – spiega Storti -.
Una volta aperta la piattaforma c’è stato anche il fatto che, sulla stessa piattaforma, hanno continuato a prenotarsi anche gli anziani che hanno occupato dei posti; ma comunque quando si fanno test, si fanno con numeri piccoli: se c’è qualcosa da modificare non possiamo farlo con migliaia di persone”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Roma un murale con bacio tra due donne, “primo in Italia”
Opera di Krayon per Gay Help Line, collaborazione municipio III
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 marzo 2021
14:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un murale in pixel art che rappresenta il bacio alla luce del sole tra due ragazze. E’ l’opera dello street artist Krayon, con la collaborazione dell’agenzia Zon Productions e del Municipio III di Roma Capitale, che verrà inaugurata oggi pomeriggio presso la Metro B Jonio di Roma.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Prima di oggi nessuna istituzione pubblica in Italia aveva mai autorizzato murales con un bacio fra due donne o due uomini”, sottolinea l’attore Paolo Turano per Gay Help Line. Sull’opera è riportato il numero verde 800.713.713, contact center contro l’omotransfobia che ogni anno, come riporta il comunicato, riceve circa 20.000 contatti, offrendo ascolto e supporto alle vittime. Insieme a Croce Rossa Italiana, inoltre, il Gay Center gestisce l’accoglienza di giovani vittime di violenza con la casa-famiglia Refuge Lgbt.
Turano sottolinea gli “otto anni” trascorsi dalla “prima richiesta di autorizzazione per un murale che rappresentasse la comunità Lgbt+ (lesbiche, gay , bisex e trans) , per la quale ringrazio il fondatore di Gay Help line Fabrizio Marrazzo insieme al municipio III, che hanno consentito la realizzazione di questa opera d’arte per la cittadinanza, un gesto d’amore fra due ragazze. Iniziative come questa sono fondamentali per la promozione di una cultura inclusiva, ma è importante che le istituzioni e le amministrazioni si impegnino concretamente ogni giorno nel supporto di progetti di contrasto alle discriminazioni, perché le associazioni non restino sole in questa battaglia faticosissima. Il muro si trova a pochi passi dalla targa in memoria di Paolo Seganti a cui il numero verde è dedicato (primo monumento romano in commemorazione di una vittima d’omofobia)”, conclude l’attore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Catturato in Spagna boss banda della ‘Marranella’ Refrigeri
Deve scontare quasi 7 anni, da Malaga gestiva narcotraffico
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
14:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Catturato in Spagna boss banda della ‘Marranella’ E’ stato catturato un latitante di spicco della cosiddetta banda della Marranella di Roma, il boss Giuseppe Refrigeri, che ormai da anni si rifugiava in Spagna dove gestiva traffici di ingenti quantità droga verso l’Italia. L’operazione grazie alla collaborazione tra i carabinieri del Nucleo Investigativo di Ostia, il servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia – Divisione Sirene, la Dcsa (Direzione centrale per i servizi antidroga), e il coordinamento dalla Procura di Roma.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“L’indagine denominata “Hispania”, avviata a luglio 2018, ha consentito di accertare l’esistenza e l’operatività di una complessa organizzazione criminale, composta da diversi livelli gerarchici ed articolazioni territoriali, con basi logistiche stabili in Spagna con la centrale a Malaga – si legge in un comunicato -, dedita al traffico di cocaina, hashish e marijuana sull’asse Spagna-Italia. Già dal maggio dello scorso anno, le indagini condotte dai Carabinieri di Ostia hanno stretto il cerchio attorno al pericoloso latitante, già destinatario di un ordine di carcerazione emesso nel 2015 dal Tribunale di Roma – Ufficio Esecuzioni, che lo avrebbe portato all’espiazione della pena pari ad anni 6 e mesi 11 di reclusione”. “La successiva fase investigativa ha portato all’emissione di ulteriori misure cautelari emesse dal Gip presso il Tribunale di Roma e al relativo Mandato di Arresto Europeo per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e possesso di documenti falsi – conclude la nota -. Nel caso specifico al soggetto è stato contestato il tentativo di importazione in Italia di Kg. 325 di hashish, non andato a buon fine perché i corrieri erano stati arrestati in Francia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Malati psichiatrici diventano mugnai per un ‘pane etico’
Coltivano grani antichi e panificano. E’ agricoltura sociale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SARZANA
01 marzo 2021
14:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un pane, a marchio etico, prodotto dagli ospiti della struttura psichiatrica Campo del Vescovo di Rocchetta Vara (La Spezia), fatto con farine di antichi grani locali. Un percorso di inserimento lavorativo e di realizzazione personale, verso un recupero dell’ autonomia, che prevede anche la coltivazione del grano, la macinatura al mulino e poi la produzione dei pani.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il progetto è denominato “Le radici della solidarietà” è fa parte di tre percorsi che sono stati premiati dal bando di agricoltura sociale della Regione Liguria: gli altri sono “Sentieri di inclusione” e “Il banco dell’agricoltura sociale” che rappresentano il primo esperimento coordinato sul territorio spezzino di agricoltura sociale. I tre progetti hanno ricevuto complessivamente un finanziamento di oltre 400 mila euro.
L’iniziativa è stata presentata a Sarzana e coinvolge i tre distretti sociosanitari della Asl5 spezzina ciascuno con un progetto che viene portato avanti con associazioni di categoria e i Comuni capofila di La Spezia, Sarzana e Bolano. Coinvolte anche aziende agricole, enti di formazione e soggetti del terzo settore. L’obiettivo è aumentare il benessere delle persone fragili attraverso attività nelle aziende agricole. I tre progetti dureranno 2 anni e coinvolgeranno in tutto oltre 70 tra pazienti in carico alla salute mentale, in condizioni di disabilità o di marginalità sociale. I progetti prevedono, oltre alla panificazione, l’inserimento in agricoltura e le manutenzione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Durante inseguimento pattuglia travolge auto, muore 17enne
Incidente alla periferia di Roma. Giovane era in macchina
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 marzo 2021
15:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ finito in tragedia un inseguimento alla periferia di Roma. Una ragazza di 17 anni è morta dopo essere stata travolta da una pattuglia della polizia stradale che stava inseguendo una macchina.
L’incidente è avvenuto a via di Salone, alla periferia est della Capitale. Secondo quanto si è appreso la ragazza era in auto con altre persone. Nell’impatto c’è un ferito grave, che era in auto con lei. Feriti anche due poliziotti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Furti di rotaie nei depositi Rfi del Casertano, 5 arresti
Ai domiciliari tre dipendenti Rete Ferroviaria e due della Sirti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
01 marzo 2021
15:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Avrebbero sottratto almeno 40 tonnellate di materiale ferroviario, del valore di centinaia di migliaia di euro, dai depositi di Rfi situati nel Casertano. E’ l’accusa a carico di cinque persone – tra cui tre dipendenti di Rete Ferroviaria Italiana e due di Sirti Spa, importante società che lavora per Rfi – finite agli arresti domiciliari nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere, che ha scoperto l’esistenza di un’associazione criminale, formata appunto da dipendenti di Rfi infedeli, titolari di imprese di raccolta metalli o che lavorano per Rete Ferroviaria Italiana, “specializzati” in furti di rotaie, bobine di rame, scambi, casse induttive, e tutti quegli oggetti presenti nei depositi ferroviari che potessero essere rivenduti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per altri dieci indagati, quasi tutti piccoli imprenditori, il Gip di Santa Maria Capua Vetere ha emesso la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.
Le indagini sono state realizzate, tramite intercettazioni telefoniche e ambientali e immagini dei sistemi di videosorveglianza dei depositi, dagli investigatori della Polizia Ferroviaria della Campania, che hanno anche eseguito le misure cautelari. I poliziotti hanno iniziato a capire che c’era qualcosa di più ampio dietro i tanti furti avvenuti in depositi del Casertano: ben dodici quelli accertati nel corso delle indagini, denunciati a Caserta, Santa Maria Capua Vetere, Aversa, Villa Literno, con danni alla società che gestisce la rete ferroviaria per centinaia di migliaia di euro. Determinante anche la collaborazione della Protezione Aziendale di Rfi.
Dall’inchiesta è emerso che la “testa” del sodalizio era proprio all’interno di Rfi; quattro gli operai coinvolti, addetti alla manutenzione ferroviaria. Erano loro – è emerso – ad entrare con badge e telecomandi nei depositi; poi, con l’aiuto dei mezzi messi a disposizione dagli imprenditori complici, asportavano il materiale che veniva rivenduto grazie ai titolari di imprese di raccolta metalli.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si vaccina a 105 anni, arriva in ambulatorio cantando
Accompagnata dal sindaco di Taggia, ha detto di essere felice
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TAGGIA
01 marzo 2021
16:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Anna Domenica Febbo, 105 anni, la donna più anziana del Ponente Ligure si è vaccinata, ieri alle 15, nell’ambulatorio allestito presso la stazione ferroviaria di Arma di Taggia. L’anziana è arrivata all’ambulatorio accompagnata per l’occasione da Giorgio Giuffra, sindaco della piccola località balneare imperiese.
Nonna Domenica si è presentata cantando, felicissima di ricevere il vaccino. Non ha detto nulla si particolare, ma il suo approccio è stato molto eloquente. L’anziana, che gode di ottima salute, va ancora in campagna e conduce una vita semplice.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 007, impennata disinformazione e fake news
‘Campagna lanciate da attori ostili di matrice statuale’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
16:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia da Covid ha fatto registrare “un’impennata di campagne disinformative e fake news” e si sono dilatati i “margini di intervento per attori ostili propensi all’uso combinato di più strumenti a fini manipolatori e d’influenza”. Lo evidenzia la Relazione annuale dell’Intelligence pubblicata oggi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gli 007 segnalano il “ricorso all’utilizzo combinato, da parte dei principali attori ostili di matrice statuale, di campagne disinformative e attacchi cibernetici, volti a sfruttare l’onda emotiva provocata dalla crisi sanitaria, nel tentativo di trasformare la pandemia in un vantaggio strategico di lungo termine”.
Nell’anno del Covid sono aumenti del 20% gli attacchi cibernetici contro assetti rilevanti per la sicurezza nazionale. In particolare “è emerso come attori statuali abbiano tentato di sfruttare le debolezze connesse all’ondata pandemica per porre in atto attacchi sofisticati miranti ad esfiltrare informazioni sensibili su terapie e stato della ricerca”. Lo evidenzia la Relazione annuale dell’Intelligence pubblicata oggi.
La congiuntura economica determinata dall’emergenza Covid ha “reso più concreto il pericolo che attori esteri, favoriti anche dall’accesso a forme di finanziamento confinalità extraeconomiche, si ponessero quali acquirenti di asset pregiati in Italia, con prospettive di spostamento dei centri decisionali e produttivi al di fuori dei nostri confini e/o di perdita di know how, a detrimento della competitività del tessuto economico nazionale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nell’anno del Covid sono aumenti del 20% gli attacchi cibernetici contro assetti rilevanti per la sicurezza nazionale. In particolare “è emerso come attori statuali abbiano tentato di sfruttare le debolezze connesse all’ondata pandemica per porre in atto attacchi sofisticati miranti ad esfiltrare informazioni sensibili su terapie e stato della ricerca”. Lo evidenzia la Relazione annuale dell’Intelligence pubblicata oggi.
La pandemia da Covid ha fatto registrare “un’impennata di campagne disinformative e fake news” e si sono dilatati i “margini di intervento per attori ostili propensi all’uso combinato di più strumenti a fini manipolatori e d’influenza”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lo evidenzia la Relazione annuale dell’Intelligence pubblicata oggi. Gli 007 segnalano il “ricorso all’utilizzo combinato, da parte dei principali attori ostili di matrice statuale, di campagne disinformative e attacchi cibernetici, volti a sfruttare l’onda emotiva provocata dalla crisi sanitaria, nel tentativo di trasformare la pandemia in un vantaggio strategico di lungo termine”
La congiuntura economica determinata dall’emergenza Covid ha “reso più concreto il pericolo che attori esteri, favoriti anche dall’accesso a forme di finanziamento confinalità extraeconomiche, si ponessero quali acquirenti di asset pregiati in Italia, con prospettive di spostamento dei centri decisionali e produttivi al di fuori dei nostri confini e/o di perdita di know how, a detrimento della competitività del tessuto economico nazionale”.
Gli arrivi di migranti attraverso la frontiera terrestre, così come gli sbarchi fantasma dal Nordafrica o dalle sponde turco-elleniche, “restano, sul piano della sicurezza, le modalità d’ingresso più critiche, rispetto alle quali i rischi sanitari connessi alla possibile dispersione sul territorio nazionale di soggetti positivi al virus sono andati ad aggiungersi al pericolo di infiltrazioni terroristiche”. Lo evidenzia la Relazione annuale dell’Intelligence pubblicata oggi. “Su quest’ultimo versante – si lege nel documento – le risultanze della serrata attività d’intelligence, condotta in raccordo con le Forze di polizia e in collaborazione con i Servizi collegati esteri, fanno ancora escludere un ricorso sistematico ai canali dell’immigrazione clandestina per la movimentazione di jihadisti, ribadendo peraltro la sussistenza di rischi connessi all’eventualità che nei centri di confluenza/accoglienza dei migranti possano maturare processi di radicalizzazione islamista”. Inoltre, aggiungono i servizi, “mirata attenzione informativa è stata riservata al settore del falso documentale, che vede spesso l’interazione tra circuiti criminali e terroristici”.
“In Italia ha continuato a registrarsi una certa adesione al jihadismo attraverso il web, dove vengono diffusi articoli, infografiche, video di propaganda in lingua italiana, condiviso materiale teso a veicolare istanze anti-occidentali e diramate immagini minatorie di monumenti simbolo del nostro Paese e del Cristianesimo”. Lo rileva la Relazione annuale dell’Intelligence pubblicata oggi. “All’attenzione, in questo contesto – osservano in servizi – il rischio legato all’effetto istigatorio che tale messaggistica potrebbe esercitare su soggetti particolarmente influenzabili, siano essi residenti (homegrown/di recente immigrazione) o in transito, orientandoli verso estemporanei gesti dimostrativi/provocatori, anche con esiti violenti, se non motivandoli a veri e propri atti premeditati e organizzati di jihad individuale”. “Anche nel corso del 2020 – informa la Relazione – sebbene non sia stata rilevata una produzione originale di propaganda jihadista in italiano, materiale tradotto o sottotitolato nella nostra lingua a uso di utenti italofoni è stato condiviso online, utilizzando soprattutto social network e piattaforme di messaggistica protette da crittografia end-to-end”. “Contesto sensibile – proseguono gli 007 – resta quello carcerario, come testimoniato dalle espulsioni a ne pena di estremisti o altri soggetti ristretti per reati comuni che, durante la detenzione, hanno confermato o manifestato per la prima volta la propria adesione all’ideologia jihadista, rendendosi responsabili di manifestazioni apologetiche, atteggiamenti rivoltosi e reazioni violente contro il personale penitenziario e correligionari ritenuti non ‘in linea’. In prospettiva, le principali incognite riguardano coloro che, pur avendo scontato la propria pena, conservano un forte risentimento e propositi ritorsivi nei confronti dell’Italia e quanti, una volta tornati in libertà, tendono a recuperare contatti con ambienti criminali/radicali”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Anziano ucciso in casa per rapina, 30 anni all’imputato
Cagliari, era accusato anche di un secondo tentato omicidio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 marzo 2021
16:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Trent’anni di reclusione perché i giudici hanno riconosciuto all’imputato, Eugenio Corona, 42 anni, le attenunati generiche che hanno compensato le aggravanti che avrebbero aperto le porte dell’ergastolo. Si è chiuso così davanti alla Corte d’Assise di Cagliari il processo per l’omicidio di Adolfo Musini, il pensionato di 88 anni ucciso il 2 giugno 2019 durante una rapina nella sua abitazione, nel quartiere cagliaritano di San Michele La Corte presieduta dal giudice Giovanni Massidda (a latere Giampaolo Casula) ha così accolto per intero la richiesta del pubblico ministero Guido Pani che aveva sollecitato trent’anni per omicidio e per il tentato omicidio di Ivaldo Marci, un anziano dello stesso quartiere rimasto gravamente ferito in un tentativo di rapina avvenuto poche ore dopo l’uccisione di Musini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vittima e presunto assassino – difeso dall’avvocata Teresa Camoglio – si conoscevano.
Dopo circa tre ore e mezza di camera di consiglio, la Corte d’Assise è uscita con la sentenza che ha invece assolto un’amica della vittima, Pamela Locci: era accusata di favoreggiamento per aver ospitato e dato dei vestiti puliti all’imputato prima che i carabinieri lo arrestassero. Il pubblico ministero, in ogni caso, ha ribadito nella sua requisitoria la pericolosità sociale di Corona, capace di uccidere a coltellate e di tentare un secondo omicidio sempre a scopo di rapina che non gli è riuscito per un soffio. Scontati i trent’anni di carcere la Corte ha disposto che l’imputato faccia altri tre anni in libertà vigilata. I familiari della vittima si sono costitutiti parte civile con gli avvocati Mauro Massa e Barbara Maganuco, mentre Ivaldo Marci è assistto dall’avvocato Ivo Loi. La Corte ha stabilito una provvisionale complessiva alle parti civili che supera i centomila euro, come anticipio al risarcimento.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incidente stradale Cossu: è stato dimesso dall’ospedale
Ex calciatore dopo intervento dovrà rimanere a riposo 45 giorni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 marzo 2021
18:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
È stato dimesso oggi pomeriggio Andrea Cossu, l’ex giocatore del Cagliari e della Nazionale rimasto ferito in un incidente stradale dieci giorni fa sulla statale 554 a Selargius, nell’hinterland di Cagliari.
L’attuale dirigente rossoblù, 40 anni, era ricoverato nel reparto di Chirurgia Toracica dell’ospedale Businco di Cagliari dove era arrivato la sera dopo l’incidente, dopo aver trascorso una notte nel reparto di Rianimazione del Brotzu.

Nell’incidente Cossu aveva riportato un forte trauma toracico, tanto che martedì scorso era stato sottoposto a un intervento chirurgico non invasivo. Giovedì i medici hanno sciolto la prognosi. Oggi la dimissione dall’ospedale e il ritorno a casa.
L’ex calciatore dovrà comunque rimanere a riposo per almeno un mese e mezzo e dovrà sottoporsi a periodiche visite ortopediche.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sardegna risveglio bianco, stasera al ristorante
Ma nel sud dell’Isola scoperti 21 casi di variante inglese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 marzo 2021
19:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un altro mondo, da un giorno all’altro. Ieri, ore 18.30, strade e piazze semideserte e silenziose.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E gestori e personale che rimettevano le cose in ordine dietro le serrande abbassate. Oggi un tripudio di voci, risate, spritz, cocktail. “Stasera – spiegano due ragazze sedute al tavolino, Ilaria e Maria Luisa – c’è un’energia speciale. È un segnale di speranza”.
In Piazza Yenne e primo tratto del Corso in centro, a Cagliari si fa fatica a trovare un tavolino libero. In alcuni locali c’è anche la fila.
Secondo i dati di Coldiretti sono diecimila in Sardegna i locali che possono tirare sino a “tardi” (alle 21 i bar e alle 23 i ristoranti, coprifuoco dalle 23.30) in Sardegna.
Ma sulla celebrazione del primo giorno (quasi) senza limiti incombono i 21 nuovi casi di variante inglese nel sud Sardegna scoperti dal laboratorio del policlinico di Monserrato dell’Aou di Cagliari. Secondo i dati dell’azienda mista sette contagi di questa mutazione del virus sono stati riscontrati a Cagliari, quattro a Quartu, due a Capoterra, uno a Monastir, uno a Dolianova, due a Sanluri, due a Carloforte e altri due dei quali non è stata ancora accertata la provenienza esatta. E bisogna fare sempre i conti con i tre comuni in zona rossa: Bono, La Maddalena e San Teodoro. Gli ultimi dati sulla circolazione della variante inglese sono abbastanza rassicuranti. A Bono ad esempio su 1.620 persone sottoposte a tampone naso-faringeo e all’esame molecolare/antigenico, sono emersi solo 6 positivi al coronavirus. Il dato complessivo di oggi racconta di 45 nuovi casi in tutta l’isola con un tasso di positività dello 0,7%.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: sindaca Ancona chiude tutte scuole fino a 14 marzo
Dati ieri e oggi peggiorati, oltre linee guida Cts nazionale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
01 marzo 2021
19:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Da domani martedi 2 marzo, fino a domenica 14, sono sospese le attività didattiche in tutte le scuole di ogni ordine e grado nel Comune di Ancona (scuole d’infanzia e nidi compresi, pubbliche e private)”. Lo annuncia la sindaca Valeria Mancinelli su facebook.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Il provvedimento è urgente e necessario – spiega -, i dati di ieri e quelli di oggi sono peggiorati e siamo ben oltre il limite che il Comitato Tecnico Scientifico nazionale indica nelle nuove linee guida e nei diversi criteri resi noti ieri sera, per la chiusura totale delle scuole”. Le Marche sono da oggi in zona arancione e da qualche giorno con dad al 100% alle superiori, mentre ad Ancona lo sono anche le seconde e terze medie. “Tutti gli indici ci dicono che il virus nella città corre velocemente, che ancora più velocemente corre nelle fasce d’età giovani, che la variante inglese è ampiamente diffusa – seguita Mancinelli, che nei giorni scorsi aveva invitato i concittadini ad evitare i contatti stretti non necessari -. La situazione è difficile in tutta la provincia ma, in assenza di provvedimenti per tutto il territorio, mi assumo la responsabilità di agire per la tutela della salute pubblica nella mia città”. “Sono consapevole – sottolinea – dei disagi che si creano per le famiglie, ma guadagnare tempo, in questo caso, significa salvaguardare la salute e, a volte, la vita di tutti”. I ragazzi diversamente abili che hanno l’insegnante di sostegno “possono frequentare la scuola, che si organizza per garantire il servizio”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Como e Cremona in zona arancione rafforzata
Arancioni anche dieci comuni del Milanese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 marzo 2021
20:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha appena firmato tre nuove ordinanze con l’obiettivo di rafforzare le misure di prevenzione a contrasto del Covid su diverse aree del territorio, che entreranno in vigore da mercoledì 3 marzo.
Diventerà zona arancione rafforzata, con la chiusura quindi di tutte le scuole, tranne gli asili nido, l’intera provincia di Como, ma anche diversi comuni della provincia di Mantova, della provincia di Cremona (incluso il capoluogo), di quella di Pavia e di dieci comuni della Città Metropolitana di Milano, tra cui Melzo e Binasco.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Abusa di minore disabile, caccia all’uomo nel savonese
Sconosciuto entrato in casa e ha commesso l’abuso, poi è fuggito
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAVONA
01 marzo 2021
20:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Caccia all’uomo da venerdì sera nel Savonese per individuare la persona che ha abusato di una minorenne con disabilità psichica. Il caso è avvenuto nell’abitazione dove la minore viva, in un comune della provincia di Savona.
La notizia è stata anticipata dall’edizione online del Secolo XIX e confermata dal magistrato che sta coordinando le indagini. Sul caso c’è massimo riserbo.
L’uomo, approfittando dell’assenza della madre, è entrato nell’appartamento ed ha approfittato della minore per poi fuggire a bordo di un’auto il cui modello non è stato ancora identificato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bergamini:concluse indagini morte calciatore,indagata l’ex
Legale famiglia:ci auguriamo visionare presto atti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CASTROVILLARI
01 marzo 2021
21:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Procura di Castrovillari ha notificato la conclusione delle indagini per la morte del calciatore del Cosenza Donato “Denis” Bergamini, a Isabella Internò, ex fidanzata del centrocampista del Cosenza, che resta unica indagata per l’omicidio del calciatore del Cosenza. La notizia è stata resa nota con un comunicato del Procuratore facente funzioni, Simona Manera.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Archiviate le posizioni dell’autista del Tir sotto le cui ruote il centrocampista del Cosenza venne trovato cadavere la sera del 18 novembre 1989 e quella del marito della donna, che inizialmente risultava indagato per favoreggiamento in relazione alle dichiarazioni fornite dalla moglie in fase di escussione come teste.
“Abbiamo appreso della notizia della chiusura delle indagini – ha spiegato in un video pubblicato su facebook – l’avvocato della famiglia Bergamini, Fabio Anselmo, parlando anche a nome della sorella di Denis, Donata – da un comunicato stampa della Procura di Castrovillari. Non sappiamo che fine abbiano fatto gli altri indagati, sappiamo, comunque, che Isabella Internò rimane accusata di omicidio pluriaggravato e quindi, come tale, strettamente punibile con l’ergastolo (non soggetto a prescrizione)”.
“Ci auguriamo – aggiunge il legale della famiglia – di poter visionare presto gli atti di indagine e del fascicolo. Per questo abbiamo già inoltrato una richiesta via pec in tal senso.
Auspichiamo davvero che la procura ci rilasci copia dei documenti perché credo che la famiglia Bergamini ne abbia pieno diritto così come forse avrebbe avuto diritto di conoscere gli esiti in altro modo”.
L’inchiesta era stata riaperta sei anni fa dall’ex procuratore di Castrovillari Eugenio Facciolla e poi proseguita e chiusa dal pm Luca Primicerio. Nell’inchiesta si ipotizza che Bergamini possa essere ucciso e poi coricato sull’asfalto perché fosse investito. Alla base del fatto ci sarebbe stata la fine, per decisione del calciatore, del legame con la donna.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo Dpcm, le regole fino a Pasqua
Ci sono aperture ma niente cene fuori e barbieri in zona rossa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
13:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo Dpcm, che scatterà il 6 marzo, potrebbe essere valido per un mese: secondo una bozza del testo i divieti e le restrizioni resteranno in vigore anche per Pasqua e Pasquetta, le seconde dell’era Covid, scadendo il 6 aprile. Sono anche previste riaperture, seppure non da subito: dal 27 marzo riapriranno – nel rispetto di specifici protocolli – cinema e teatri mentre sarà possibile andare al museo anche nei week end.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Queste dovrebbero essere le misure contenute nel nuovo provvedimento.

  • BARBIERI E PARRUCCHIERI CHIUSI (ZONA ROSSA): in questa fascia sono sospese le attività inerenti servizi alla persona, diverse da quelle individuate nell’allegato 24, dove – a differenza del precedente provvedimento – non vengono menzionati i servizi dei saloni di barbiere e di parrucchiere.

  • IN CASA POSSONO ENTRARE ANCHE I NON CONVIVENTI (ZONA GIALLA), MA FESTE VIETATE: In questa fascia viene cancellata dal bozza del nuovo Dpcm la misura – citata nel precedente documento, secondo cui – “con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza”. Nella bozza del nuovo provvedimento restano comunque “vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose”.

  • CINEMA E TEATRI APRONO DAL 27/3, MUSEI ANCHE NEL WEEK END (ZONA GIALLA): A decorrere dal 27 marzo 2021 in zona gialla spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto sono svolti con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, spiega la bozza del Dpcm. Il ministro Franceschini ha annunciato l’accesso ai musei su prenotazione anche nel weekend (questi ultimi per ora aperti in questa stessa fascia solo nei giorni infrasettimanali).
    CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

  • VIAGGI VIETATI, STOP SPOSTAMENTI TRA LE REGIONI: Il divieto di spostamento tra le Regioni è valido fino al 27 marzo ma assieme al prossimo Dpcm, che disciplinerà le misure fino al 6 aprile, Pasqua compresa, potrebbe essere nuovamente prorogato con un decreto. Come sempre è consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione così come gli spostamenti motivati da esigenze lavorative, ragioni di salute o situazioni di necessità. Permessa in zona gialla in ambito regionale la visita in una sola abitazione privata, una volta al giorno, fra le 5 del mattino e le 22. Possono spostarsi due persone più i figli minori di 14 anni.

  • SECONDE CASE: E’ consentito recarsi nelle seconde in zona gialla o arancione (anche se si trovano fuori regione) solo al nucleo familiare e soltanto se la casa è disabitata. Non si può andare nella seconda casa con amici e parenti. Non è possibile invece – a meno di urgenti e necessari motivi – se le abitazioni sono in zone rosse o arancione scuro. Sono vietati i viaggi per turismo.

  • SHOPPING: Negozi chiusi solo in zona rossa dove sono garantiti esclusivamente gli esercizi commerciali di prodotti essenziali: farmacie, alimentari, ferramenta. In zona gialla e arancione tutti i negozi sono aperti. Nei week end continuano ad essere chiusi i centri commerciali. Negli esercizi sono valide le solite misure di sicurezza: distanziamento, mascherina, ingressi contingentati.

  • CONTINUA LA SERRATA DI PISCINE E PALESTRE: Ancora lontana la possibilità di andare in palestra o in piscina. Vietati gli sport di contatto e di squadra. Consentita invece l’attività motoria individuale all’aperto come la camminata, la bici e la corsa. Al momento il Cts visto l’andamento dei contagi non ritiene opportuno allentare le restrizioni in questo settore. Se le cose dovessero migliorare si potrebbe pensare almeno a lezioni individuali o su prenotazioni. Agli agonisti è permesso di allenarsi.

  • LA SERA NIENTE RISTORANTE Niente cene al ristorante. Nonostante l’asse Salvini-Bonaccini al ristorante e bar in zona gialla si potrà andare solo di giorno. Si temono gli assembramenti fuori dai locali, che puntualmente avvengono anche a locali chiusi nel fine settimana. Dunque le regole per i ristoranti restano quelle in vigore: in zona gialla aperti fino alle 18 e fino alle 22 consentito l’asporto. A domicilio è consentito ad ogni ora. Asporto e domicilio sono consentiti nelle zone arancio e rosse. Eccezione fanno gli autogrill, oltre le 18 in zona gialla, le mense e i ristoranti negli alberghi.

  • SCUOLA: Nelle zone rosse tutte le scuole – stando alle indicazioni del Cts – dovrebbero essere chiuse. Gli esperti hanno anche valutato che gli studenti dovranno essere in Dad nel caso l’incidenza sia superiore a 250 casi ogni 100mila abitanti. In tutte le altre situazioni, la scuola resta in presenza come già stabilito dai provvedimenti in vigore: in presenza per gli alunni dell’infanzia, delle elementari e delle medie mentre per quelli delle superiori è pervista la didattica è in presenza almeno al 50% e fino ad un massimo del 75%. Nel testo della bozza del Dpcm si introduce un ulteriore misura: “al fine di mantenere il distanziamento sociale, è da escludersi qualsiasi altra forma di aggregazione alternativa”. In alcuni casi i governatori hanno già applicato misure più restrittive come ad esempio in Puglia, Campania e Marche.   POLITICA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Vaccini: Padova, doppie prenotazioni tra personale scuole
Con codice fiscale fatte anche a nome di parenti o amici
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PADOVA
02 marzo 2021
10:26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Prenotazioni anche a nome di parenti o amici, utilizzando il proprio codice fiscale, sono state scoperte dall’Azienda Ulss di Padova tra quelle destinate alla vaccinazione del personale scolastico. I casi, una cinquantina, hanno comportato lo stop alla piattaforma informatica per le prenotazioni e l’avvio di un’indagine.

Le verifiche – rirportano i quotidiani veneti – sono state avviate per capire quanti siano effettivamente i “furbetti” e come risolvere il disagio che rallenta la campagna vaccinale.
La scoperta sarebbe stata fatta dal Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss nella piattaforma “Zerocoda”, che presentava prenotazioni doppie collegate a uno stesso codice fiscale. Questa prenotazioni sono state annullate e si sta valutando di presentare una denuncia alla magistratura
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Schiaffi ai bimbi: ok ricorso del pm, maestra sospesa 6 mesi
Disposta la misura cautelare interdittiva a Bologna
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 marzo 2021
10:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il tribunale del Riesame ha accolto il ricorso della Procura di Bologna sul caso della maestra di un asilo comunale arrestata a inizio febbraio per maltrattamenti nei confronti dei bambini e poi rimessa in libertà. I giudici hanno per lei disposto la misura cautelare interdittiva della sospensione dal servizio per sei mesi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sarà esecutiva dopo un eventuale ricorso in Cassazione della difesa.
Nel liberare la maestra, il Gip Letizio Magliaro aveva scritto tra l’altro che in circa 15 giorni di osservazione l’indagata aveva sferrato “soltanto” tre schiaffi punitivi nei confronti di tre diversi alunni e che non si era, per questo, in presenza della condotta tipica del reato di maltrattamenti. Ma la Procura, con il pm Michele Martorelli, aveva impugnato l’ordinanza, sottolineando che con una simile affermazione significava fare un’analisi che fonda le proprie conclusioni su “una media statistica inaccettabile”. Venerdì c’è stata l’udienza e il collegio di giudici (Margiocco, Oggioni, Monari) ha accolto il ricorso del pm dove si evidenziava il principio di giurisprudenza che “l’uso della violenza per fini correttivi o educativi non è mai consentito”. Ancora non sono note le motivazioni del Riesame.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: a livello mondiale sono stati persi 112 mld di giorni
Save The Children: 74 giorni in meno per ciascun alunno, più di un terzo dell’anno scolastico medio globale di 190 giorni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
10:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A un anno dall’inizio della pandemia di Covid, bambini e adolescenti di tutto il mondo hanno perso in media 74 giorni di istruzione ciascuno, più di un terzo dell’anno scolastico medio globale di 190 giorni. È quanto emerge dai dati diffusi oggi da Save the Children, in occasione dell’anniversario della pandemia di Covid 19.
A livello globale, si stima che 112 miliardi di giorni di istruzione siano stati persi complessivamente e che siano stati i bambini più poveri del mondo a essere colpiti in modo sproporzionato. Il dato è calcolato tra il 16 febbraio 2020 e il 2 febbraio 2021.
Gli studenti italiani si sono trovati a frequentare i loro istituti anche per molto meno della metà dei giorni teoricamente previsti. E’ quanto emerge dal Rapporto Save The Children nel quale sono stati presi in considerazione 8 capoluoghi. Da settembre 2020 a fine febbraio 2021, i bambini delle scuole dell’infanzia a Bari, per esempio, hanno potuto frequentare di persona 48 giorni sui 107 previsti, contro i loro coetanei di Milano che sono stati in aula tutti i 112 giorni. Gli studenti delle scuole medie a Napoli sono andati a scuola 42 giorni su 97 mentre quelli di Roma sono stati in presenza per tutti i 108 giorni previsti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccisa nel Ferrarese, compagno ricoverato per autolesionismo
In cella ha sbattuto violentemente la testa contro le sbarre
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FERRARA
02 marzo 2021
11:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Doriano Saveri, arrestato con l’accusa di aver ucciso la sua compagna Rossella Placati una settimana fa nella casa che dividevano a Bondeno (Ferrara), è ricoverato in ospedale da domenica sera dopo atti di autolesionismo in cella. Lui si professa innocente.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gli agenti di Polizia penitenziaria hanno sentito rumori dalla sua cella – come riporta La Nuova Ferrara – e solo il loro intervento ha scongiurato il peggio visto che lo hanno trovato ferito gravemente alla testa e in una pozza di sangue, dopo aver sbattuto volontariamente il capo contro la finestra. Così, domenica sera poco dopo le 19, è stato ricoverato nella cella nel reparto di medicina del Sant’Anna, guardato a vista: massima sorveglianza per lui, in carcere da martedì scorso con l’accusa dell’omicidio volontario aggravato della donna, che avrebbe ucciso.
Il suo ricovero è stato deciso anche perché – da quanto si apprende – i suoi parametri sanitari vitali erano allarmanti. E non potrebbe che essere così, dopo una settimana con la pressione, psicofisica, esterna e interna, alle stelle, continuando a negare di essere lui l’autore dell’omicidio. Ma le accuse sono tutte contro di lui, come già confermato negli atti dei magistrati che si sono susseguiti: il pm Stefano Longhi che sta conducendo le indagini e coordinando i riscontri dei carabinieri, e il giudice Vartan Giacomelli che ha confermato la misura cautelare in carcere. E come gli stessi magistrati hanno riferito negli atti, sarà fondamentale l’esame medico-legale per stabilire le cause della morte. L’autopsia era fissata per ieri mattina, ma è stata rinviata per procedere con un incidente probatorio e potrebbe essere eseguita nel fine settimana.
L’autopsia dovrà circoscrivere il range sull’orario della morte, dopo il ritrovamento del corpo, che fissa il decesso tra le 10 e le 15 ore prima, fra le 22.30 di domenica e le 3.30 di lunedì scorsi: una morte causata da colpi alla testa e tre fendenti alla parte sinistra superiore del petto. L’autopsia dovrà confermare quali siano stati letali o no. L’arma o le armi non sono state trovate.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, 415 positivi nelle Marche nelle ultime 24ore
Testati complessivamente 7.094 tamponi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
02 marzo 2021
11:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 415 i positivi al covid rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore tra le nuove diagnosi, di cui 194 nella provincia di Ancona. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che “nelle ultime 24 ore sono stati testati 7.094 tamponi: 5.040 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2.985 nello screening con percorso Antigenico) e 2.054 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all’8,2%)”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dei 414 positivi, oltre ai 184 della provincia di Ancona, ce ne sono 76 in provincia di Macerata, 67 in provincia di Pesaro Urbino, 43 in quella di Ascoli Piceno, 14 in quella di Fermo e 21 fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (58), contatti in setting domestico (73), contatti stretti di casi positivi (173)), contatti in setting lavorativo (6), contatti in ambienti di vita/socialità (3), contatti in setting assistenziale (5), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (7), screening percorso sanitario (2) e 1 caso proveniente da fuori regione. Per altri 87 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 2.985 test del Percorso Screening Antigenico “sono stati riscontrati 230 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari all’8%”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Venezia:riapre campanile S.Marco,segnale ripresa vita piazza
Un centinaio di visitatori il primo giorno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
02 marzo 2021
11:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha riaperto a Venezia il campanile di San Marco, il “paron de casa” dopo mesi di chiusura a causa dell’emergenza Coronavirus. Un centinaio i visitatori, tutti veneti e alcuni veneziani, che sono saliti sul punto più alto della città per avere il miglior colpo d’occhio sulla laguna.

La riapertura del campanile è il primo segnale di ripresa in Piazza San Marco, la prima attrazione turistica che riprende, con le dovute restrizioni e precauzioni, dopo mesi di fermo. In Piazza, in questi mesi, solo la basilica di San Marco è sempre rimasta aperta per le celebrazioni della messa, mentre Palazzo Ducale e Museo Correr per ora restano chiusi.
Una quarantina al massimo i visitatori che possono accedere, contemporaneamente, sul campanile, per rispettare il distanziamento sociale. E prima di salire sull’ascensore è necessario misurarsi la temperatura e tenere indossata nel modo corretto la mascherina, come prevedono le misure anti-covid.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Truffa a società mutuo soccorso, indagato Gianluigi Torzi
Sei ai domiciliari,l’uomo affari già coinvolto nel caso Vaticano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
11:57
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per una presunta truffa con operazioni finanziarie legate all’acquisto di bond ad alto rischio lussemburghesi ai danni della storica Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo, il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Gdf di Milano ha eseguito 6 misure di arresti domiciliari e una interdittiva del divieto temporaneo di esercitare l’attività di impresa.
Nell’ inchiesta della Procura, con al centro reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata, false comunicazioni sociali e appropriazione indebita, è indagato l’uomo d’affari Gianluigi Torzi, già coinvolto nell’inchiesta vaticana su un palazzo a Londra.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Traffico illecito rifiuti, 11 misure cautelari in Piemonte
Operazione carabinieri forestali. Sequestrati 40 ettari di campi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
02 marzo 2021
12:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fanghi di impianti civili e industriali e altri rifiuti, anche con plastica e mercurio, sparsi illegalmente come se fossero “compost di qualità” su oltre 40 ettari di campi – che sono stati sequestrati – nelle province di Cuneo, Asti e Torino. Parla di questo l’indagine dei carabinieri forestali di Cuneo che nelle scorse ore hanno eseguito undici misure cautelari tra Piemonte e Liguria.
Al centro la Olmo Bruno di Magliano Alfieri, azienda del Gruppo Egea, che non avrebbe trattato in modo adeguato i rifiuti, traendo secondo le accuse non profitto illecito di 1,5 milioni di euro.
Due dirigenti dell’azienda sono ai domiciliari, obbligo di firma per altre nove persone tra addetti e agricoltori.
L’operazione, denominata ‘Plastic Fertil’, è coordinata dalla Direzione antimafia di Torino, competente sui reati ambientali.
L’accusa è di traffico illecito di rifiuti; i terreni sono stati sequestrati: sono pioppeti, frutteti, orti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Serra di marijuana, per Sartor condanna a un anno e due mesi
Coltivazione nel Parmense, arrestato in flagranza di reato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
02 marzo 2021
12:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
È stato condannato a un anno, due mesi e venti giorni Gigi Sartor, l’ex calciatore di serie A di 46 anni arrestato in flagranza di reato nei giorni scorsi mentre stava coltivando una serra di marijuana in un casolare isolato nella prima montagna parmense. Insieme a un amico 46enne, anche lui condannato ma essendo incensurato ha avuto la sospensione della pena, era stato sorpreso dagli agenti della Guardia di finanza qualche giorno fa in una casa di Lesignano Palmia (Parma) in mezzo a centinaia di piantine pronte a produrre oltre due chili di sostanza stupefacente.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sartor, ex difensore di Juventus, Roma, Parma, Inter e Verona, è stato condannato con rito abbreviato. Il giudice, riporta la Gazzetta di Parma, ha concesso al 46enne le attenuanti generiche e ha escluso la recidiva (l’ex calciatore ha precedenti per violazione degli obblighi di assistenza familiare e maltrattamenti) ma ha revocato la sospensione delle pena relativa alla precedente condanna.
Se l’attuale condanna per droga dovesse passare in giudicato Sartor dovrà scontare anche i nove mesi della sentenza precedente. Luigi Sartor per ora resterà ai domiciliari anche se il suo legale ha chiesto ed ottenuto di fare volontariato in una comunità di recupero per tossicodipendenti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Etna: ripresa attività stromboliana da cratere di Sud-Est
Ingv-Oe, lieve incremento tremore vulcanico e fase infrasonica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
02 marzo 2021
12:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una debole attività stromboliana è ripresa al cratere di Sud-Est dell’Etna e dalla 11:45 si osserva un lieve incremento dell’ampiezza media del tremore vulcanico.
Anche l’attività infrasonica mostra un incremento nel numero degli eventi.
Lo segnala un report dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Veneto, 1.228 contagiati nelle ultime 24 ore
Decessi +22, crsscono pazienti nelle terapie intensive
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
02 marzo 2021
12:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1.228 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, che portano a 335.478 il totale dei malati dall’inizio della pandemia. Lo riferisce il Bollettino reigonale, che segnala da ieri anche 22 decessi, con il totale a 9.874.

L’incidenza dei positivi sui tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è del 2,87%; gli attuali positivi sono 25.224.
Negli ospedali si registra un calo (-23) dei ricoveri nelle aree non critiche, con 1.172 pazienti; cresce invece (+6) il numero di ricoverati nelle terapie intensive, con totale a 145.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pavoletti testimonial campagna screening a Cagliari
Il 6 e 7 “Sardi e sicuri” approda nel capoluogo, test gratuiti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
02 marzo 2021
12:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Andiamo tutti a fare il tampone”. E’ l’invito dell’attaccante del Cagliari, Leonardo Pavoletti, che attraverso un breve video ha voluto sensibilizzare tutti i cagliaritani affinché aderiscano alla campagna di screening “Sardi e sicuri”, organizzata dalla Regione Sardegna in collaborazione con il microbiologo dell’Università di Padova, Andreas Crisanti.

Nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 marzo la campagna arriva a Cagliari: tutti i residenti in città avranno l’occasione di effettuare gratuitamente il tampone nelle 17 postazioni allestite dal Comune di Cagliari.
Saranno gli operatori dell’ATS Sardegna ad occuparsi dello screening e a comunicare un primo esito già dopo appena quindici minuti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: 5.306 sbarcati quest’anno, 4.029 respinti in Libia
Mediterranea, ‘serve un patto tra le istituzioni e le ong’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
12:58
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Imponente flusso migratorio verso l’Italia in questi primi due mesi dell’anno: ad oggi sono 5.306 le persone sbarcate dall’1 gennaio, secondo i dati del Viminale; più del doppio rispetto alle 2.553 registrate nello stesso periodo dello scorso anno. Il grosso degli arrivi (3.896) a febbraio.

Mediterranea saving humans dà conto anche di un “allarmante aumento dei respingimenti operati in Libia dalla cosiddetta Guardia Costiera. Dall’inizio dell’anno all’1 marzo sono 4.029 le persone intercettate e ricondotte in arbitraria detenzione, 222 minori: almeno 142 i dispersi e 28 corpi restituiti dal mare”. La ong invoca “un patto fra le istituzioni e la società civile (sino ad oggi criminalizzata per atti di solidarietà) affinché, in linea con gli obblighi internazionali, venga regolamentato il diritto/dovere di salvare queste donne, uomini e bambini alla deriva, indipendentemente dalla loro nazionalità e dello status giuridico ad essi conferito”.
Tunisini i più numerosi tra gli sbarcati del 2020 (745), seguiti da ivoriani (597) e guineiani (461). I minori non accompagnati sono stati finora 493.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini:Sardegna,scatta con sms piano immunizzazione over 80
Giovedì incontro Ats-medici famiglia per il loro coinvolgimento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
02 marzo 2021
13:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ll piano per la vaccinazione degli over 80 è scattato ufficialmente in Sardegna con l’invio dei primi sms da parte dell’Ats ai nati sino al 1937. Lo ha confermato l’assessore della Sanità Mario Nieddu.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dal 15 marzo, invece, come previsto nel “Piano operativo di vaccinazione Anti-Covid 19” predisposto dall’assessorato dieci giorni fa, si attuerà la stessa procedura ma sugli anziani nati dal 1941.
Funziona in questo modo: il messaggio trasmesso all’ultraottantenne conterrà un link per l’adesione (libera e volontaria) ai vaccini attraverso il portale “Sardegnasalute”. Saranno poi contattati dall’Ats per la comunicazione della data, dell’ora e del luogo in cui sarà effettuata la somministrazione, a seguire riceveranno tutte le info dovute sulle caratteristiche del farmaco ai fini della sottoscrizione del consenso informato necessario prima dell’inoculazione. Per aderire bisognerà essere muniti di tessera sanitaria e di un numero di cellulare. Al momento, l’adesione è riservata solo agli ultraottantenni e possono accedere al link web solo quelli che hanno ricevuto l’sms. Un dettaglio, quest’ultimo, che finora ha causato qualche problema.
“Alcuni anziani si sono scambiati il messaggio con il link che però è personalizzato – spiega Nieddu – e che in certi casi è finito nei cellulari di persone non destinate ad essere vaccinate in questa fase, questo ha mandato in alcuni momenti in tilt un sistema preparato a leggere solo le tessere sanitarie di coloro a cui deve essere effettivamente somministrato il vaccino”. Giovedì prossimo, nel frattempo, l’Ats incontrerà i medici di famiglia per concordare il loro impiego sul fronte somministrazione in tutta l’Isola.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: quattro comuni del vibonese in zona rossa
Ordinanza Spirlì, misure in vigore dalle 22 di oggi al 17 marzo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
02 marzo 2021
13:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I Comuni di Briatico, Dasà, Gerocarne e Sorianello, tutti in provincia di Vibo Valentia, entrano in zona rossa. La misura sarà in vigore dalle 22 di oggi, 2 marzo, a tutto il 17 marzo 2021.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
È quanto stabilito dall’ordinanza firmata oggi dal presidente ff della Regione Calabria, che dispone ulteriori misure per la gestione dell’emergenza da Covid-19.
Il provvedimento tiene conto della nota del dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia, la quale ha comunicato che “nei Comuni di Briatico, Dasà, Gerocarne e Sorianello, si osserva un andamento epidemiologico in rapida evoluzione, con una elevata incidenza di nuovi casi rispetto alla popolazione residente, negli ultimi giorni”; e che “la situazione osservata potrebbe subire bruschi peggioramenti, a causa dell’elevato numero di contatti sociali avvenuti con soggetti poi risultati positivi, emersi nel corso delle indagini epidemiologiche”.
L’ordinanza vieta “gli spostamenti, in entrata e in uscita, dai territori interessati, nonché all’interno dei medesimi territori, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute”. Rimane comunque la possibilità “di transito, in ingresso e in uscita, dai territori individuati, per gli operatori sanitari e socio-sanitari, per il personale impegnato nei controlli e nell’assistenza e nelle attività riguardanti l’emergenza, per tutte le forze dell’ordine e per i vigili del fuoco, impiegati per le esigenze connesse al contenimento della diffusione del Covid-19 o in altri servizi d’istituto, dei servizi pubblici essenziali, per gli spostamenti connessi alle relative attività”. È inoltre consentito “ai non residenti l’attraversamento dei Comuni interessati dall’ordinanza, senza possibilità di sosta, e il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.
Il provvedimento, infine, dispone che “il dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia proceda al costante monitoraggio della situazione epidemiologica locale, segnalando tempestivamente all’Unità di crisi regionale ogni variazione significativa intervenuta”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Etna: fontana di lava e cenere lavica da cratere di Sud-Est
Ottavo parossismo da 16 febbraio,rapido aumento ampiezza tremore
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
02 marzo 2021
13:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ottavo evento parossistico sull’Etna dal 16 febbraio scorso: l’attività dal cratere di Sud-Est, dalle 13:24, è passata da stromboliana a fontana di lava. In concomitanza del fenomeno è stato registrato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania un aumento rapido dell’ampiezza del tremore vulcanico, la cui sorgente è localizzata in corrispondenza del cratere di Sud-Est a circa 3.000 metri.
Anche l’attività infrasonica risulta sostenuta sia nel tasso di accadimento che nell’energia degli eventi. La localizzazione degli eventi infrasonici permane allo stesso cratere. La presenza di nuvole non rende possibile un’osservazione diretta dell’attività.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: isolata a Brescia variante nigeriana
Scoperta nei laboratori degli Spedali Civili
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
02 marzo 2021
13:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
È stata isolata a Brescia la variante nigeriana del Covid. “Per la prima volta in Italia abbiamo isolato il virus portatore di queste mutazioni che preoccupano perché potrebbero conferire resistenza ai vaccini anti Covid oggi disponibili” ha spiegato Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia e direttore del Laboratorio di Microbiologia dell’Asst Spedali Civili della città lombarda che da una settimana è in zona arancione rafforzato e lo resterà per un’altra settimana.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: E-R, a febbraio +70% contagi scuola in un mese
Oltre 6mila, incidenza tra studenti 350 casi su 100mila persone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 marzo 2021
13:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mai così tanti casi di coronavirus nelle scuole di ogni ordine e grado dell’Emilia-Romagna come nel mese di febbraio: dagli asili nido alle superiori sono stati in totale 6.080 tra bambini, ragazzi, insegnanti e personale gli emiliano-romagnoli ad aver contratto il Sars-Cov2. Lo comunica la Regione.
Un aumento del 70% rispetto alle quattro settimane piene di gennaio. Nelle ultime due settimane – dal 15 al 21 e dal 22 al 28 febbraio – c’è un’incidenza superiore ai 350 casi ogni 100mila persone per tutte le fasce d’età dai 6 ai 18 anni, mentre tra i bambini fino ai 5 anni l’incidenza è vicina ai 250 casi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Maria Del Zompo lascia, rettrice-pioniera in Italia
“Orgogliosa dei successi di questi anni, ora torno alla ricerca”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
02 marzo 2021
14:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una rettrice che passerà alla storia: Maria Del Zompo è la prima donna al comando dell’Universitá di Cagliari. E sará sempre lei, giovedì prossimo, a presiedere la cerimonia dei quattrocento anni di vita dell’ateneo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per poi salutare perché il suo mandato si avvia alla conclusione. Lascerà il posto a Francesco Mola, eletto a dicembre. Il suo futuro? “Tornerò a fare ricerca”, annuncia. Ma nel mirino c’è subito un altro dei traguardi prefissati: l’apertura del primo asilo nido dell’Universitá di Cagliari.
“Abbiamo puntato molto – spiega – sull’obiettivo di diventare un ateneo che, nel valorizzare l’identità propria e del territorio, fosse al centro dello sviluppo culturale, sociale ed economico della Sardegna, attraverso l’innovazione, la disseminazione della conoscenza, la diffusione della cultura dello sviluppo sostenibile. Perció anche con riguardo alla promozione delle pari opportunità, dell’inclusione e dell’integrazione”. Del Zompo ha ripercorso i successi dell’ateneo. “In questi sei anni abbiamo superato brillantemente tante valutazioni. Ne siamo orgogliosi: siamo tra i primi dieci atenei italiani. Nel 2017 abbiamo ottenuto – primi in Sardegna – l’accreditamento periodico con un giudizio pienamente soddisfacente che lo colloca al di sopra della media degli atenei con giudizio B e nel primo quartile degli atenei con valutazione nota. Il rapporto stilato dall’Agenzia di valutazione (ANVUR) assegna all’Università di Cagliari anche una menzione di ‘prassi meritori’ per la sede e una per un corso di laurea”.
La rettrice si è detta orgogliosa anche delle politiche di genere sostenute dall’Università: “Siamo stati tra i primi atenei italiani a dotarsi di un Piano per l’uguaglianza di genere (Gender Equality Plan – GEP), strumento chiave per superare i divari di genere nel mondo della ricerca, rimuovendo gli ostacoli che impediscono ai talenti di esprimere il loro potenziale e contribuendo a diffondere una cultura delle pari opportunità. Dall’anno accademico 2017/2018 l’Ateneo porta avanti una campagna costante e continua di sensibilizzazione nei confronti di studenti, studentesse e di tutto il personale e dei cittadini contro la violenza di genere”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Muore travolta a Roma: si indaga per omicidio stradale
Pm dispone l’autopsia,presto consulenza per ricostruire dinamica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 marzo 2021
14:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Procura di Roma procede per omicidio stradale in relazione all’incidente avvenuto ieri in via di Salone costato la vita ad una ragazzina di 14 anni e il ferimento dei genitori. I tre sono stati travolti mentre si trovavo in auto da un mezzo della polizia stradale che stava inseguendo una vettura con due presunti rapinatori.
Il procedimento è coordinato dal pm Alberto Clemente che ha disposto l’autopsia ed è pronto ad affidare una consulenza per la ricostruzione della dinamica di quanto avvenuto. Non è escluso che a breve possano arrivare le prime iscrizioni nel registro degli indagati come atto dovuti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Partita la sperimentazione nei drive trough della Difesa per la somministrazione dei vaccini ai civili
Presto anche al Trenno a Milano, il più grande d’Italia e alla Cecchignola a Roma
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
15:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ partita la sperimentazione per la somministrazione del vaccino ai civili nei drive through della Difesa. Al centro vaccinale dell’ospedale Baggio di Milano, è stato allestita dall’esercito la prima struttura di questo tipo per le inoculazioni delle dosi a persone con difficoltà motorie, che aspettano a bordo delle auto il proprio turno.
L’iniziativa, la prima in Italia, sarà replicata – in accordo con le Asl che ne fanno richiesta – in altri drive through già allestiti dalle Forze Armate per i tamponi. Tra gli altri disponibili, quello del Trenno a Milano – il più grande in Italia – e quello della Cecchignola a Roma.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: in Iraq probabile uso auto blindata
Con papamobile scoperta solo allo stadio di Erbil per la Messa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
02 marzo 2021
14:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un’auto blindata è sempre “a disposizione nei viaggi del Papa. In questo viaggio è molto probabile venga utilizzata”.
Lo ha detto il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni nel briefing con i giornalisti sul viaggio in Iraq (5-8 marzo). Il Papa si sposterà nelle città sempre con un’auto chiusa; un’auto aperta, la classica ‘papamobile’, dovrebbe essere utilizzata solo allo stadio di Erbil dove domenica 7 marzo, il pomeriggio, celebrerà la Messa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Campobasso, street art per strisce pedonali per bambini
Innovativi attraversamenti in scuole della città
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAMPOBASSO
02 marzo 2021
14:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La street-art intesa come strumento visivo, decorativo e comunicativo per la sicurezza dei bambini. Con il sostegno del Comune di Campobasso, tre artiste dell’Associazione Malatesta hanno sviluppato un’idea dell’assessore Simone Cretella realizzando innovativi attraversamenti pedonali in prossimità di alcune scuole della città.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’intento, rendere più attrattivi i passaggi pedonali ai bambini con l’obiettivo di evidenziare la segnaletica orizzontale, sensibilizzando gli automobilisti sul tema della sicurezza stradale. Un simbolo per la città, realizzato nel rispetto delle leggi vigenti, che ha visto le artiste accettare la sfida e cimentarsi su superfici orizzontali, con l’utilizzo di vernici ‘spartitraffico’.
Contraddistinte da stili pittorici diversi, le quattro opere comunicano tra loro creando una continuità e un’unione concettuale. I macro-temi: accoglienza, armonia, leggerezza, vivacità. L’attenzione dell’Associazione Malatesta verso i temi di ripristino ed estetica urbana, assieme a quelli di sicurezza e mobilità, cerca di essere costante seppur con le difficoltà attuali che hanno comportato la necessità di fare una scelta fra gli attraversamenti in attesa di rinnovo. “L’esperimento – è spiegato in una nota trasmessa dal Comune – mira ad ampliarsi, se le possibilità cresceranno, nella prospettiva di un’ottica cittadina sempre più attenta al ripristino urbano in tutte le sue forme, come fondamento della qualità della vita quotidiana”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo ligure, calo 2 mln lombardi e piemontesi
Dati del 2020, dall’estero frenata tedeschi e francesi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
02 marzo 2021
15:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020 quasi 1milione 200mila presenze in meno di turisti lombardi in Liguria rispetto al 2019 : passando da 3,5 a 2,3 milioni. E’ uno dei dati che emerge dall’analisi dell’Osservatorio Turistico Regionale che presenta nel dettaglio anche le provenienze di chi visita la Liguria.

L’emergenza Covid ha ridotto anche la fetta del turismo targato Piemonte: sono stati oltre 600mila in meno, da 2,6 a 2 milioni.
Un calo del 30% anche per i turisti dell’Emilia Romagna: le presenze nel 2020 sono state 300mila circa, con una perdita rispetto al 2019 di 133mila unità. Per quanto riguarda gli stranieri in testa c’è la Germania (-672mila presenze): nel 2019 erano state invece 1milione 179mila. Poi la Francia (–467.817) e Stati Uniti (-404.948). Dal 2019 al 2020 praticamente azzerato (-91%) la presenza di turisti russi che sono passati da 229.789 a 20.652.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In fiamme a Torino l’ex centro direzionale Fiat
Bruciano ultimi piani edificio, fumo visibile a distanza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 marzo 2021
15:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un incendio si è sviluppato agli ultimi piani dell’ex centro direzionale Fiat di Torino, all’angolo tra corso Ferrucci e corso Peschiera. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco e i carabinieri.
Non ci sarebbero feriti. Dall’edificio si sta alzando una colonna di fumo nero ben visibile anche a distanza. L’edificio, caratteristico per la facciata di vetro e metallo, è stato trasformato da alcuni anni in un centro polifunzionale che ospita diversi uffici.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Scuola non si chiude”,parte protesta sui social
Campagna social per i congedi.Napoli, giornata di disconnessione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
15:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La scuola non si chiude con nessun colore”, “Vergognatevi se chiudete la scuola”, “No alla dad”, “Che sia arancione, giallo o rosso la scuola deve essere al primo posto!”: mamme, nonne, zii, papà, si mostrano in foto su fb muniti di cartelli per contrastare le chiusure in atto e quelle che si profilano per le prossime settimane.
“Ci troviamo nell’imminenza di provvedimenti che minacciano di far tornare la scuola al febbraio-marzo 2020 (laddove questo non è già accaduto).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Consapevoli della necessità di misure per contenere l’epidemia e ridurre i contagi , sosteniamo che sia essenziale, per il presente e il futuro del Paese, adottare provvedimenti in grado di tutelare il diritto alla salute insieme al diritto all’istruzione. Richiamiamo le istituzioni italiane al senso di responsabilità verso una materia così importante come la scuola, che non può essere liquidata come «settore improduttivo», e verso i minorenni che risiedono in Italia”, scrive il Comitato Priorità alla Scuola.
Intanto è partita anche la campagna social sui congedi “Mamma ho perso il congedo” raccogliendo centinaia di testimonianze di donne “sull’orlo di una crisi di nervi” costrette ad utilizzare le ferie, i permessi non retribuiti, ad inventarsi soluzioni funamboliche perchè non tutte le categorie dispongono di questi istituti . I congedi straordinari Covid, infatti, dal 31 dicembre non sono stati rinnovati, e le famiglie con figli minorenni in isolamento fiduciario – soprattutto le mamme – hanno dovuto consumare le proprie ferie per stare accanto ai bambini, perché il Governo non ha reiterato il decreto relativo ai congedi parentali. Con la chiusura delle scuole, poi, la situazione è peggiorata in modo significativo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Etna: intensa nube , ‘piove’ cenere lavica a Catania
Parossismo da Sud-est, cadono lapilli su pendici meridionali
A
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
02 marzo 2021
15:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Piovono’ lapilli e cenere lavica a Catania e sui paesi del versante meridionale dell’Etna. E’ uno degli effetti dell’ottavo parossismo registrato dal 16 febbraio scorso dal cratere di Sud-Est dell’Etna con la presenza di una fontana di lava e l’emissione di una alta nube di cenere lavica che il vento sposta verso sud.
I paesi maggiormente interessati dal fenomeno, segnala l’Ingv-Oe, oltre Catania, sono Nicolosi, Trecastagni, Pedara, Aci Sant’Antonio e San Gregorio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incidenti montagna: cade in arrampicata e muore nel Pesarese
Vigili del fuoco impegnati da terra in operazioni recupero
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PESARO
02 marzo 2021
15:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cade durante un’arrampica e muore dopo un volo di 15 metri. E’ successo a Fosso dell’Eremo, nel territorio di Piobbico (Pesaro Urbino).
La vittima era un 68enne, a dare l’allarme una persona che era con lui. Sul luogo un elicottero dal quale è sceso con un verricello del personale medico, che non ha potuto fare altro con constatare il decesso.
Nelle operazioni di recupero, che si svolgono da terra, sono impegnati i vigili del fuoco con un quad.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Assenteismo in poliambulatorio del Sassarese, 6 a processo
Archiviazione per altri 4, via al processo il 16 settembre
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
02 marzo 2021
16:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il gup di Sassari Antonello Spanu ha rinviato a giudizio Rita Maria Sini, Maria Rita Cossu, Maria Antonietta Marongiu, Fabio Mario Fara, Gian Franco Pilo e Maria Rosa Pulino nell’ambito della vicenda giudiziaria scaturita dall’inchiesta della Procura sui casi di assenteismo nel poliambulatorio di Sorso.
Accogliendo la richiesta di non luogo a procedere avanzata dallo stesso pm Mario Leo, secondo cui sono venute meno le accuse, oggi il giudice per le udienze preliminari ha decretato la definitiva uscita di scena di altre quattro indagati: Marco Antonio Guido, Stefano Giuseppe Giorgio Palla, Vittorio Conti e Maria Rossella Obino, difesi dagli avvocati Fabio Fois, Mario Pittalis, Giacomo Baralla, Valerio Cuccuru ed Elena Viglietti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Originariamente le persone coinvolte erano undici, ma Franca Gavino, difesa dall’avvocato Salvatore Carboni, nel corso della precedente udienza aveva chiesto di essere processata con il rito abbreviato e la sua posizione era stata stralciata. Agli imputati, tutti medici e infermieri in servizio nella struttura di via Sennori, venivano contestati a vario titolo i reati di truffa aggravata e peculato. L’Asl aveva avviato un’inchiesta interna e adottato nei loro confronti esemplari provvedimenti disciplinari, arrivando a disporre alcuni licenziamenti per poi reintegrare i sanitari su disposizione del giudice del lavoro.
Per i sei rinviati a giudizio, difesi dagli avvocati Nino Cuccureddu, Paolo Spano, Bruno Conti, Elias Vacca, Mario Spanu e Vittorio Campus, il processo inizierà il 16 settembre prossimo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spara al proprio cane malato, anziano denunciato
Nel Bolognese, 90enne ha voluto sopprimere animale con tumore
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 marzo 2021
16:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I carabinieri di Anzola Emilia, nel Bolognese, hanno denunciato un 90enne della zona per uccisione di animali ed esplosioni pericolose. La denuncia è scattata dopo una breve indagine avviata dopo aver appreso che l’anziano aveva sparato a un cane.

La scena era stata vista da una signora che passeggiava con il proprio cane e che ha avvisato il 112. Si è poi ricostruito che il 90enne aveva voluto sopprimere il suo amato cane, un meticcio di 12 anni, perché si era ammalato di tumore. Il veterinario gli aveva proposto di farlo al costo di 80 euro, cifra che il 90enne avrebbe spiegato di non aver voluto spendere. Così ha accompagnato il cane in un terreno nei pressi della sua abitazione e gli ha sparato due fucilate. I militari hanno sequestrato il fucile, esumato il cane e denunciato l’anziano all’Autorità giudiziaria.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: presidio statico Pas e Studenti Uniti ad Ancona
‘Aprite le scuole’ in 50 davanti a Regione Marche
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
02 marzo 2021
17:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“No dad, aprite le scuole”. Una cinquantina di persone, tra insegnanti, studenti e genitori, hanno manifestato oggi pomeriggio davanti a Palazzo Leopardi, una delle sedi della Regione Marche.
Un presidio statico indetto dal comitato Priorità alla scuola e da Studenti Uniti per contrastare l’ordinanza del presidente Francesco Acquaroli che la settimana scorsa ha chiuso tutte le scuole superiori delle Marche e anche le seconde e terze medie delle provincie di Ancona e Macerata, e contro l’ordinanza della sindaca di Ancona Valeria Mancinelli che ha chiuso da oggi, solo per suo capoluogo, tutte le scuole di ogni ordine e grado, compresi i nidi. Striscioni per ribadire l’importanza della didattica in presenza (“la scuola è una orchestra suona bene se suona insieme”), e cori “Acquaroli buffone”, si sono susseguiti durante il presidio ancora in atto alle 16:30. Una mamma ha preso il microfono per dire che la figlia, a causa della Dad, si sta lasciando andare ed è diventata anoressica. Entro domani il Tar si dovrebbe pronunciare sulla sospensiva dell’ordinanza del governatore Acquaroli, dopo il ricorso presentato ieri da alcuni genitori.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Femminicidio durante lockdown, uomo a processo in Assise
Omicidio nel Milanese ad aprile. Lui disse, ‘voleva lasciarmi’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
17:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato mandato a processo davanti alla Corte d’Assise di Milano Antonio Vena, 47enne operaio ed ex guardia venatoria accusato di avere ucciso con un fucile a pompa, nel cuore della notte tra il 18 e il 19 aprile 2020 nel periodo del lockdown, mentre dormiva, la sua compagna Alessandra Cità, sua coetanea e tranviera dell’Atm (azienda trasporti milanesi), a Truccazzano, nel Milanese. Lo ha deciso il gup di Milano Alessandra Simion accogliendo la richiesta del pm Giovanni Tarzia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Voleva lasciarmi, l’ho ammazzata”, aveva detto l’uomo ai carabinieri di Cassano D’Adda, poche ore dopo il delitto. Stando all’indagine, i due, coetanei, si conoscevano da molto tempo e avevano iniziato una relazione sentimentale circa 9 anni prima dell’omicidio. Nell’ultimo periodo vivevano a distanza: lui a Bressanone, in provincia di Bolzano, e lei nel comune dell’hinterland del capoluogo lombardo. A causa dell’emergenza coronavirus, però, Vena era in ferie forzate e da un paio di settimane viveva nell’appartamento insieme alla donna, che lo aveva ospitato in casa sua e che, però, aveva manifestato l’intenzione di interrompere la relazione. Oggi la difesa ha provato a chiedere al gup che cadessero le aggravanti della premeditazione e della relazioni sentimentale, perché con l’omicidio volontario aggravato e la pena massima dell’ergastolo prevista non si può più concedere l’abbreviato. Il giudice non ha accolto l’istanza e ha rinviato a giudizio l’imputato davanti all’Assise.
In passato Vena era stato già denunciato due volte per violenza dalla donna con cui all’epoca era sposato: fatti che risalgono al 2009 e al 2012 a Chiusa, in Alto Adige, dove i due vivevano. Nel 2012, secondo la denuncia, Vena aveva inseguito la donna in macchina e l’aveva tamponata fino a farla uscire di strada.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Lombardia 3.762 positivi, crescono i ricoveri
Prima per nuovi casi Brescia, quasi 500 a Monza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
18:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A fronte di 42.052 tamponi effettuati, sono 3.762 i nuovi positivi al Covid registrati in Lombardia (8,9%) dove crescono i ricoverati.
In terapia intensiva si trovano 476 pazienti, 35 più di ieri e negli altri reparti 4.408, con un aumento di 184.
Sono invece 55 i decessi, il che porta il totale da inizio epidemia a 28.458.
Fra le province, prima per contagi è Brescia con 884 casi, seguita da Milano con 767 (di cui 303 in città), 564 a Varese, 486 a Monza, 324 a Como, 148 a Pavia, 146 a Bergamo, 114 a Mantova, 100 a Cremona, 91 a Lecco, 54 a Lodi e 34 a Sondrio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: balzo terapie intensive, +222 ricoverati in 24 ore
Mai così tanti dal 10/12. Aumentano anche ricoveri ordinari +458
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Risalgono i positivi al coronavirus in Italia con il quasi raddoppio dei tamponi nelle ultime 24 ore, mentre ci sono ancora 343 vittime, 458 ricoveri in più e soprattutto gli ingressi giornalieri in terapia intensiva son ben 222, con quasi due settimane di risalita dei ricoveri in rianimazione. Il tasso di positività, come spesso accade il martedì, scende.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono quindi 17.083 i test positivi, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 13.114. Le vittime giornaliere ieri erano state 246.
Sono stati effettuati 335.983 tamponi (molecolari e antigenici); ieri i test erano stati appena 170.633. Il tasso di positività odierno è di quasi il 5,1%, con un calo del 2,6 rispetto al 7,6% di ieri.
Sono 2.327 i pazienti in terapia intensiva, in aumento di 38 unità nel saldo quotidiano tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri sono stati però 222, un dato preoccupante da verificare nei prossimi giorni per escludere un semplice accumulo di notifiche oggi. Non erano così tanti dal 10 dicembre, quando furono 251 (il dato viene reso noto a partire dal 3 dicembre scorso). I pazienti ricoverati nei reparti ordinari sono invece 19.570 , in aumento di 458 unità rispetto a ieri.
I casi totali da inizio epidemia sono 2.955.434, i morti 98.288. Gli attualmente positivi sono 430.996 (+6.663 rispetto a ieri), i guariti e dimessi 2.426.150 (+10.057). In isolamento domiciliare ci sono ora 409.099 persone (+6.167).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 3 sacerdoti positivi,mini focolaio nel Duomo di Monza
Uno ricoverato al San Raffaele di Milano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
02 marzo 2021
18:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tre sacerdoti positivi e altri due più il personale laico negativi ma in quarantena, è il bilancio di un piccolo focolaio Covid all’interno del Duomo di Monza. Uno dei sacerdoti è stato ricoverato al San Raffaele di Milano per una patologia pregressa e la concomitanza con la prima dose di vaccino ricevuta.
Lo ha confermato monsignor Silvano Provasi, arciprete del Duomo di Monza. “Siamo asintomatici ma ovviamente in quarantena – ha spiegato il Decano – così come gli altri sacerdoti risultati negativi e il personale negativo”. Il Duomo, ha precisato, “è rimasto chiuso solo per la sanificazione, purtroppo è capitato come in molte zone, ma fortunatamente stiamo bene”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Genovese: tentarono di vendere video attico a tv, indagati
Filmati presunte violenze. 2 denunciati da difesa imprenditore
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 marzo 2021
18:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono indagati per appropriazione indebita qualificata i due collaboratori di una società che ha effettuato una consulenza sui filmati delle telecamere a circuito chiuso dell’attico ‘Terrazza Sentimento’ per conto della difesa dell’imprenditore del web Alberto Genovese, in carcere per due presunte violenze sessuali ai danni di una 18enne e di una modella di 23 anni. I due tecnici, denunciati dagli stessi difensori dell’ex ‘mago’ delle start up, avrebbero tentato nelle scorse settimane di vendere i video dell’appartamento milanese a diversi media, chiedendo ad esempio 30mila euro ad una programma tv, che ha rifiutato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il fascicolo sulla tentata vendita delle immagini era stata aperto nei giorni scorsi dall’aggiunto Letizia Mannella e dal pm Rosaria Stagnaro, già titolari dell’inchiesta sui presunti abusi contestati all’imprenditore. Indagine nella quale, appunto, erano stati acquisiti i filmati delle telecamere interne dell’attico, compresi quelli delle presunta violenza ai danni della 18enne tra il 10 e l’11 ottobre scorso.
Intanto, la Procura prosegue nelle indagini anche alla ricerca di ulteriori elementi su sei presunti casi di abusi ai danni di altre due giovani, casi che non sono stati ritenuti provati dal gip Tommaso Perna nella seconda ordinanza a carico dell’imprenditore.
Su questi episodi gli inquirenti non dovrebbero fare ricorso al Riesame per insistere con la richiesta d’arresto, ma porteranno avanti approfondimenti investigativi. Indagini che sono in corso anche sul fronte del giro delle droghe presenti ai festini di Genovese, anche perché lo stesso ex fondatore di Facile.it nell’ultimo interrogatorio ha fatto i nomi di tali ‘Sam’ e ‘Leo’ che erano, come ha messo a verbale, i suoi “rifornitori”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Marche, provincia di Ancona in zona rossa da domani
Ordinanza Acquaroli, dal 3 al 5/3,altra misura con nuovo Dpcm
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
02 marzo 2021
19:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Provincia di Ancona in zona rossa dalle 8 di domani, 3 marzo, alle 24 del 5 marzo. Il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha firmato l’ordinanza n.7 dopo un incontro con parti sociali e amministrazioni locali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Vi comunico che ho firmato l’ordinanza per cui da domani mattina, 3 marzo, dalle ore 8, la provincia di Ancona passerà in zona rossa. – scrive su Fb Acquaroli – Il provvedimento sarà valido fino alla scadenza del Dpcm in vigore, cioè venerdì 5 marzo. Per il periodo successivo emaneremo un nuovo provvedimento, non appena sarà noto il testo definitivo del nuovo Dpcm che entrerà in vigore da sabato 6 marzo”.
“La situazione è in continuo divenire ed è monitorata costantemente – spiega il presidente – e l’analisi settimanale dei dati, effettuata ieri, ha evidenziato la necessità di intervenire con un ulteriore provvedimento sulla provincia di Ancona”. “Restano sempre attenzionati tutti gli altri territori – aggiunge – con particolare riguardo all’andamento epidemiologico in crescita sulla provincia di Macerata”. “A tutti raccomando il massimo rispetto delle disposizioni contenute nei provvedimenti regionali e nei Dpcm. – conclude Acquaroli – È fondamentale frenare quanto prima la diffusione del virus. È il momento della massima responsabilità di ciascuno di noi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: anche la provincia di Modena sarà zona rossa
Sindaco,misura dal 4/3,scelta necessaria per frenare il contagio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 marzo 2021
19:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Bologna, anche Modena da giovedì 4 marzo diventerà zona rossa. “Una scelta necessaria e indispensabile per poter arrestare la diffusione del contagio”, dice il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, annunciando il provvedimento deciso dalla Regione Emilia-Romagna in condivisione con i sindaci della provincia modenese.
“Ci aspettiamo aiuti alle famiglie e ristori”, prosegue. I dettagli dell’ordinanza, valida per due settimane, saranno definiti domani dalla Regione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo Dpcm, dove chiuderanno le scuole? L’analisi di YouTrend
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
19:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La cabina di regia, riunita a Palazzo Chigi, ha approvato il parametro proposto dal Comitato tecnico-scientifico che regola la chiusura delle scuole: queste ultime potranno essere chiuse nelle regioni gialle e arancioni che registrano oltre 250 casi Covid ogni 100 mila abitanti per almeno 7 giorni consecutivi, mentre nelle zone rosse (al momento Basilicata e Molise) – in base al nuovo Dpcm – gli istituti scolastici dovrebbero chiudere a prescindere.
Se la chiusura degli istituti scolastici sarà a livello provinciale come sembra al momento probabile, secondo le stime YouTrend,  sono al momento 24 le Province in cui si supera la soglia settimanale di contagi che impone la chiusura: Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Chieti, Como, Forlì, Frosinone, Imperia, Macerata, Mantova, Modena, Monza e Brianza, Pescara, Pistoia, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Salerno, Siena, Trento, Udine, Verbano-Cusio-Ossola.
Ci sono poi altre 21 Province che hanno tra i 200 e i 250 casi ogni 100.000 abitanti e sono quindi vicine al rischio chiusura: Arezzo, Ascoli Piceno, Caserta, Cremona, Cuneo, Ferrara, Gorizia, Isernia, Lecco, Lucca, Massa-Carrara, Milano, Napoli, Parma, Pavia, Perugia, Prato, Taranto, Torino, Varese, Vercelli. Una precisazione importante: questi sono i dati della Protezione Civile, ma le decisioni saranno poi prese su quelli dell’Iss.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mascherine turche non conformi, sequestrati 480 mila pezzi
Destinati a Ps e sanità. Inchiesta Procura Trieste, Gdf e Dogane
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
02 marzo 2021
20:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I militari della Compagnia di Trieste della Guardia di Finanza e gli uomini dell’Agenzia delle Dogane della stessa città hanno sequestrato 480 mila mascherine anti-Covid perché non conformi alle norme di sicurezza. Il sequestro è avvenuto nell’ambito di una inchiesta aperta dalla Procura di Trieste su una fornitura turca.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lo rende noto il giornale radio della Rai Tgr Fvg precisando che i dispositivi erano destinati alla Polizia di Stato e a personale sanitario e che il sequestro è avvenuto nel Porto di Trieste.
Il materiale era destinato, tra l’altro, a realtà sanitarie piemontesi, probabilmente di Torino. E proprio in Piemonte sarebbero avvenuti altri sequestri analoghi di recente.
Secondo quanto si è appreso, l’inchiesta è cominciata mesi fa e anche il sequestro è avvenuto tempo fa ma la notizia si è diffusa soltanto oggi. Per la Rai non si tratterebbe del primo sequestro di dispositivi anti-Covid non conformi nello scalo giuliano, in particolare di mascherine, anzi, nel tempo sarebbero più di un milione i dpi posti sotto sequestro.
I dispositivi sarebbero giunti a Trieste dalla Turchia, destinati a un fornitore milanese che si sarebbe dichiarato parte lesa nella vicenda.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: restrizioni a Sanremo, sindaco ‘E’ un dietrofront’
Perché cambio rotta in 4 giorni? Venerdì i contagi preoccupavano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
02 marzo 2021
21:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Così è un’agonia”. Lo dice il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri dopo l’annuncio del governatore Giovanni Toti, di estendere le restrizioni da zona arancione rafforzata a Sanremo, come a Ventimiglia, mentre la regione è in giallo.
“Quando Governo e Regione venerdì hanno dato la zona gialla con solo scuole e parchi chiusi – dice – ho raccomandato massima prudenza: i bollettini evidenziavano una situazione ancora delicata. Ma se Governo e Regione, che possiedono strumenti, hanno deciso così, suppongo che i parametri fossero conformi. Ora è un dietrofront: perché questo dopo 4 giorni. Così è difficile da accettare per tutti”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Omicidio di Ilenia Fabbri, arrestati l’ex marito e un conoscente
Ritenuti mandante ed esecutore materiale del delitto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
RAVENNA
03 marzo 2021
07:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due persone sono state arrestate nella notte per l’omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne sgozzata il 6 febbraio nel suo appartamento di Faenza (Ravenna). Si tratta dell’ex marito e di un suo conoscente, ritenuti rispettivamente mandante ed esecutore materiale del delitto e raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Ravenna su richiesta dei pm Daniele Barberini e Angela Scorza sulla base delle indagini della squadra mobile di Ravenna e dello Sco.
Il movente è riconducibile, per gli inquirenti al “profondo astio” che l’ex marito provava nei confronti della donna “a causa delle sue pretese economiche” conseguenti alla separazione del 2018 e ancora pendenti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’inchiesta di Procura e polizia, che ha portato a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ha permesso di acquisire “gravi elementi indiziari” nei confronti dell’uomo e di un conoscente, nato nel Ravennate e residente in Emilia. I due sono indagati in concorso.
Le ordinanze di custodia cautelare, a firma del Gip Corrado Schiaretti, sono state notificate tra le 3 e le 4 di notte a Faenza, dove abita l’ex marito Claudio Nanni, meccanico 53enne e a Reggio Emilia, dove abita il secondo sospettato. Quest’ultimo, di corporatura robusta, corrisponde peraltro alle descrizioni sia fornite dall’unica testimone oculare del delitto, un’amica della figlia della vittima, che dedotte da un video immortalato da una telecamera privata di un’abitazione della zona dell’omicidio. Al nome del presunto esecutore materiale gli inquirenti sono giunti nell’ultima parte dell’inchiesta.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Minacce a Segre, perquisizioni e sequestri a 2 persone
Per odio razziale via social in occasione vaccinazione senatrice
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 marzo 2021
10:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Perquisizioni e sequestri nei confronti di due persone, un pensionato della provincia di Cagliari e 40enne del Viterbese, sono state effettuate questa mattina dalla polizia polizia postale e dagli uomini della Digos su disposizione del’ responsabile dell’antirerrorismo di Milano, Alberto Nobili, che indaga per le minacce aggravate dall’odio razziale rivolte on line alla senatrice Liliana Segre, il giorno in cui si sottopose al vaccino.
Le minacce e gli insulti erano contenuti in commenti sotto un post pubblicato dalla stessa senatrice il 18 febbraio scorso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: Legnini, 4.000 cantieri portati a termine
Quelli in corso sono 3.248 di privati e 253 pubblici e chiese
A
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La ricostruzione ha registrato importanti progressi nel 2020: a fine anno erano 3.248 i cantieri privati attivi e 253 quelli pubblici e delle chiese.
Nel corso dell’anno passato, poi, sono stati conclusi 1.700 cantieri, portando il totale a circa 4.000, con altrettante famiglie che hanno fatto rientro nelle proprie case”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ quanto scrive il commissario straordinario, Giovanni Legnini, nell’introduzione del rapporto “La ricostruzione dell’Italia Centrale nel 2020”.
“Tutti i dati segnalano avanzamenti rilevanti o comunque significativi, a partire dal numero delle domande di contributo, arrivate a circa 20.000, con un aumento del 62% rispetto al totale del triennio precedente. Lo stesso incremento percentuale si è verificato per i decreti di concessione dei contributi”, aggiunge Legnini. Che ricorda anche l’incremento di personale sia negli Uffici speciali che nei Comuni e nella struttura commissariale: “Sono state disposte 200 nuove assunzioni nel 2020, in attuazione di una norma di legge risalente al 2018, e di ulteriori 138 unità di personale nel 2021 utilizzando le economie registrate negli anni precedenti”, spiega Legnini.
“La struttura commissariale, a sua volta – aggiunge – è stata oggetto di una profonda riorganizzazione, con la copertura degli organici già previsti e incrementi di professionalità adibite a nuove articolazioni organizzative e all’attività dei sub commissari di recente nominati”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: boom ricostruzione privata, + 62% domande
Nel 2020, rispetto all’anno precedente. Sono quasi ventimila
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le domande di contributo per la riparazione o la ricostruzione degli edifici danneggiati dal sisma sono cresciute nel 2020 del 62% rispetto all’anno precedente, passando da 12.063 a fine 2019 alle 19.568 di fine dicembre. E’ quanto si apprende dal report “La ricostruzione dell’Italia Centrale nel 2020” del commissario straordinario Giovanni Legnini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Subito dopo il sisma – si legge nel documento – sono stati censiti circa 80 mila immobili inagibili, 30 mila con danni lievi e 50 mila con danni gravi, ma “in base alle esperienze passate non tutti saranno oggetto di ricostruzione: realisticamente le domande pervenute fin qui rappresentano circa un terzo di quelle potenzialmente attese”, spiega il commissario.
I contributi richiesti dai cittadini per riparare o ricostruire le case colpite dal sisma ammontano a 5,6 miliardi di euro. Le istanze accolte sono state 6.946, con il riconoscimento di un contributo di circa 1,6 miliardi di euro, mentre le somme erogate effettivamente sulla base dello stato di avanzamento dei lavori sono pari a oltre 700 milioni di euro.
Nel solo 2020 le somme erogate sono state pari a 406 milioni, più di quanto erogato nei tre anni precedenti.
Lo scorso anno gli interventi portati a termine sono stati circa 1.700. Dall’avvio della ricostruzione gli edifici riparati o ricostruiti con i contributi, e dunque le famiglie che hanno già fatto rientro a casa, sono oltre 4 mila. Di questi, gli interventi per i quali sono stati effettuati gli ultimi pagamenti alle imprese costruttrici sono 3.694, mentre i cantieri aperti per la ricostruzione privata a fine anno erano 3.248: circa 2 mila nelle Marche, la regione che ha subito la maggior percentuale dei danni, quasi 600 in Umbria, oltre 300 nel Lazio e in Abruzzo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: nel 2021 al via 624 cantieri per opere pubbliche
Legnini,provvedimenti varati hanno migliorato quadro riferimento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Entro il 2021 saranno avviati 624 cantieri per il recupero delle opere pubbliche, il 54% di quelle contenute nel nuovo elenco stilato dalla struttura commissariale per la ricostruzione che individua nel “cratere sismico” dell’Italia Centrale 1.288 edifici pubblici, oltre che 928 chiese. E’ quanto scritto nel rapporto redatto dal commissario straordinario, Giovanni Legnini, che fotografa lo stato della ricostruzione al 31 dicembre 2020 e, al tempo stesso, propone un nuovo cronoprogramma in base alle nuove norme introdotte negli ultimi 12 mesi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“I provvedimenti normativi varati nel corso del 2020, dalle semplificazioni ai poteri in deroga concessi al commissario, hanno migliorato il quadro di riferimento”, spiega Legnini. “I molteplici interventi finanziati dalle ordinanze – per 2,2 miliardi di euro – sono stati verificati, in alcuni casi riprogrammati e inseriti in un elenco unico”. “La spesa effettiva per le opere pubbliche, a fine anno – fa sapere il commissario – era pari a 266 milioni di euro, con una crescita del 30% rispetto a fine 2019”. Nel secondo semestre del 2020 – si legge nel report – i cantieri della ricostruzione pubblica ultimati sono stati 67, portando il totale delle opere concluse a fine anno a 253 censiti. Sulla base dei cronoprogrammi ricevuti dalle stazioni appaltanti per le opere inserite nel nuovo elenco unico, rispetto alla situazione di giugno 2020, “si registra a fine anno un discreto progresso delle fasi di aggiudicazione della progettazione e dei lavori – si legge nel documento -. I cronoprogrammi prevedono entro il 2021 l’avvio dei cantieri, a seguito delle procedure di gara per la progettazione e l’esecuzione dei lavori, per 624 opere pubbliche”. Il programma di riparazione e ricostruzione delle chiese registra già oltre 100 interventi conclusi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: erogati finora contributi ai privati per 1,6 mld
A fronte dei 5,5 richiesti con 20 mila istanze
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I contributi concessi per il recupero degli edifici privati, nei 4 anni successivi agli eventi sismici 2016, ammontano a oltre un miliardo e 625 milioni di euro, a fronte dei 5 miliardi e 590 milioni richiesti. Quelli erogati dalla Cassa depositi e prestiti alle banche convenzionate sono pari a 709 milioni (406 nel 2020), ai quali si aggiungono i 21,2 milioni concessi dal commissario per finanziare la ricostruzione privata nelle aree di sovrapposizione con i precedenti terremoti in Abruzzo (18,8 milioni spesi nel 2020 nei comuni del cosiddetto “doppio cratere” abruzzese) e in Umbria (2,4 milioni di euro).
E’ quanto emerge dal rapporto sulla ricostruzione redatto dalla struttura diretta dal commissario straordinario Giovanni Legnini, in cui si sottolinea il “cambio di passo della ricostruzione privata” evidenziato dai dati relativi all’importo dei contributi richiesti, con le “quasi 20 mila istanze presentate fino a tutto il 2020, pari a 5,5 miliardi di euro: 2,3 per i danni lievi e 3,2 per i danni gravi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: Legnini, Recovery Plan volano per ripresa
Servono interventi mirati e coordinati
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
aree dell’Appennino centrale interessate dagli eventi sismici vivono una situazione di particolare difficoltà: la crisi sanitaria dovuta al Covid è infatti intervenuta su territori pesantemente colpiti dai terremoti e che non sono ancora stati in grado di rialzarsi, fiaccando ulteriormente la struttura sociale e produttiva”. E’ quanto viene scritto nel rapporto “La ricostruzione dell’Italia Centrale nel 2020”, nel quale il commissario straordinario Giovanni Legnini sottolinea che “la capacità di resilienza di queste aree è stata in questi anni fortemente indebolita e per realizzare le condizioni di una ripresa è necessaria un’azione che preveda interventi coordinati, mirati e rafforzati, anche in riferimento a quanto indicato dagli obiettivi del Recovery Plan”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“L’intervento relativo alle aree del terremoto nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) approvato dal Consiglio dei ministri il 14 gennaio scorso prevede una dotazione finanziaria specifica di un miliardo e 780 milioni di euro a carico del Recovery Fund-Pnrr”, si legge nel report. E si aggiunge: “Le misure specifiche collocate sul Recovery Fund trovano riferimento nei progetti presentati dall’Ufficio del commissario straordinario e dal Dipartimento Casa Italia e che prevedono interventi complementari alla ricostruzione pubblica e privata, quali la rigenerazione urbana, il sostegno al sistema delle imprese, la promozione di centri di ricerca universitaria, il sostegno all’economia circolare ed alla valorizzazione delle risorse ambientali, la promozione delle imprese creative, sociali e collegate alla valorizzazione del patrimonio ambientale e turistico”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uber: amministratori giudiziari, eliminato caporalato
Relazione dopo commissariamento, ‘ora tutelati i rider’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
11:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uber Eats Italy si è dimostrata “sensibile ed efficiente” nell’eliminare ogni forma di sfruttamento e caporalato e c’è stato un “progresso culturale da parte della società sia per il miglioramento della sua organizzazione sia nell’ambito dei rapporti coi rider per la loro tutela e sicurezza”. Lo hanno spiegato gli amministratori giudiziari illustrando la loro relazione davanti alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano, che a fine maggio 2020 ha disposto il commissariamento per caporalato.
Dalla relazione è emerso che le “tariffe” applicate rispettano il contratto nazionale e sono anche migliorative.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vertici Treofan accusati per indebito ricorso cassa Covid
Gdf e procura Terni contestano truffa a dirigenti azienda Terni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
03 marzo 2021
11:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Truffa aggravata ai danni dello Stato per indebito ricorso alla cassa integrazione da Covid nel periodo tra il 10 agosto e il 10 ottobre scorsi: è quanto la guardia di finanza di Terni contesta alla dirigenza aziendale pro-tempore della Treofan Italy srl, la società specializzata nella produzione di film in polipropilene, con stabilimento nel polo chimico ternano, nel frattempo messa in liquidazione dalla proprietà Jindal. Su delega del gip – spiegano le fiamme gialle – è stata quindi data esecuzione di un decreto di sequestro preventivo per equivalente pari a circa 15 mila 400 euro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’indagine – coordinata dal procuratore della Repubblica di Terni, Alberto Liguori, e condotta dal Nucleo di polizia economico finanziaria – ha disvelato quelli che gli investigatori considerano “criticità sulla gestione della crisi aziendale” che ha poi portato alla chiusura del sito. In particolare la compagine societaria – secondo la ricostruzione accusatoria – avrebbe fatto ricorso al contributo attraverso una “falsa rappresentazione della realtà aziendale” la cui lamentata condizione di crisi economica sarebbe da ricondurre alla “espressa volontà del gruppo indiano di chiudere lo stabilimento ternano già a far data dalla sua acquisizione, avvenuta nel 2018”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: nel Bresciano troppi alunni presenti, arrivano CC
Dieci studenti in aula perché con la Dad non seguivano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
03 marzo 2021
12:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arrivano i carabinieri nella scuola media che dovrebbe essere chiusa perché in zona arancione rafforzato. È accaduto a Casto, piccolo paese in provincia di Brescia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Quando i militari hanno chiesto al preside quale fosse la situazione, a scuola erano presenti una quindicina di studenti alcuni affetti da disabilità, come permettono le norme, ma una decina solo perché con la dad non partecipavano attivamente. I dieci studenti sono stati quindi fatti tornare a casa con i genitori, segnalati al tribunale dei minori, perché avrebbero dovuto sorvegliare i figli. Non tutti gli alunni presenti avevano disabilità riconosciute, ma “alcuni venivano fatti affluire semplicemente perché da casa non partecipavano attivamente e quindi si era optato per farli presenziare al fine di tenerli maggiormente sotto controllo”, è stato scritto sul verbale dalle forze dell’ordine.
Di fatto una decina di studenti erano stati fatti entrare a scuola perché da casa non seguivano le lezioni online ma facevano altro. La legge però prevede che in zona arancione rafforzato, come è ora tutta la provincia di Brescia, e in zona rossa possano essere fatte lezioni in presenza solo per alunni disabili e per chi non ha connessione internet.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Torino: chiusa inchiesta su Teatro Regio, 5 indagati
Tra accuse corruzione, concussione e turbativa d’asta
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
15:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La procura di Torino ha chiuso un inchiesta sulla gestione del Teatro Regio all’epoca in cui il sovraintendente William Graziosi. Oltre Graziosi nell’avviso di conclusione delle indagini è stato notificato a quattro persone.

Fra i reati contestati figurano il traffico di influenze, la corruzione, la concussione e la turbativa d’asta.
Gli altri indagati sono Roberto Guenno, corista poi diventato responsabile innovazione e sviluppo del Teatro Regio, gli imprenditori Andrea Maulini e Priscilla Alessandrini e, infine, Ariosi Alessandro, manager di artisti e cantanti. Numerosi sono gli episodi entrati al vaglio del pm Elisa Buffa, dalle pressioni indebite all’affidamento irregolare di appalti e di incarichi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: messa Sabato Santo in diretta tv davanti Sindone
Arcivescovo Nosiglia, segno speranza in questi tempi tormentati
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 marzo 2021
13:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, celebrerà la Messa del Sabato Santo davanti alla Sindone. “In questi tempi tormentati abbiamo bisogno di alimentare e comunicare la nostra speranza.
E per noi credenti il modo più efficace di accrescere la speranza è la preghiera comune”, ha detto Nosiglia, che del telo è anche il custode pontificio, annunciando la celebrazione nella cattedrale di Torino, sabato 3 aprile alle 17, in diretta su TV2000 e sui social.
Alla preghiera in Duomo del Sabato Santo parteciperanno i giovani torinesi coinvolti nel cammino di preparazione a questo appuntamento e i rappresentanti delle istituzioni di Torino e del Piemonte. “Il Telo – sottolinea Nosiglia – è una realtà che parla a tutti, al di là delle differenti convinzioni di cultura e al di là delle diversità di fede, testimonia dolore e morte ma anche, e con quanta maggiore forza, risurrezione e vita eterna che apre alla carità, alla fratellanza di ogni persona”.    PIEMONTE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Grande Fratello Vip, stasera la finale
Il reality di Canale 5 si avvia alla sua conclusione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
12:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In prima serata su Canale 5 la finale di “Grande Fratello Vip”, il reality show prodotto da Endemol Shine Italy e condotto da Alfonso Signorini, questa sera. Ad affiancarlo i due opinionisti Antonella Elia e Pupo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Era il 14 settembre scorso quando la Porta Rossa della Casa di Cinecittà si apriva per dare il benvenuto ai “vipponi”. Dopo 5 mesi e mezzo di risate, lacrime, alleanze e strategie è tempo di incoronare il vincitore.
La finale è già iniziata: i primi due Vip in sfida sono Andrea Zelletta e Tommaso Zorzi; il vincitore si confronterà con Dayane Mello, Pierpaolo e Stefania Orlando per aggiudicarsi il montepremi finale di 100.000 euro.
Una serata che inizia da una sigla spettacolare che porterà i protagonisti e il pubblico a spasso nel tempo, proprio come ha fatto questa quinta edizione da record di “Grande Fratello Vip”.
La modella brasiliana Dayane Mello, eletta finalista del Grande Fratello Vip 2021 ormai più di un mese fa, è stata tra le principali protagoniste dell’edizione per via degli scontri che ha avuto con gli altri concorrenti (da Francesco Oppini a Stefania Orlando) e per il suo intenso rapporto di amore/amicizia con Rosalinda Cannavò, che si è fortemente incrinato nel corso delle ultime settimane (per motivi mai chiariti del tutto). Sul suo conto il pubblico è diviso in due fazioni – c’è chi la ama e chi la odia – ma tutti si sono stretti a lei in occasione della drammatica scomparsa di suo fratello Lucas in Brasile. Zorzi, a detta dei suoi fan (che gli hanno persino dedicato su Twitter l’hashtag #tzvip), è il vincitore morale di questa edizione del Grande Fratello Vip: ne esce personaggio televisivo a tutto tondo. È stato più volte tentato di abbandonare la Casa.
Legnini, vicinissimi a ricostruzione centro storico Amatrice
Spero primi cantieri partano entro questo mese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Sul centro storico di Amatrice siamo ancora in una situazione di fermo ma, a seguito degli strumenti nuovi varati in questi mesi, siamo vicinissimi all’adozione del Programma straordinario del progetto di ricostruzione: sarà varata un’ordinanza speciale per Amatrice, per consentire di far partire i cantieri privati. Saranno individuati i comparti e in particolare coloro che possono partire subito, spero entro questo mese”.
Lo ha detto il Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione per il terremoto in centro Italia, Giovanni Legnini
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto:Legnini,ci sono strumenti per ricostruzione veloce
Ma progettisti e imprese facciano il proprio dovere
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Ci sono adesso tutti gli strumenti per poter far diventare questa ricostruzione veloce. Affinché ciò si verifichi, le norme di legge sono importanti e le abbiamo ottenute, ma poi occorre che i progettisti e le imprese, e anche i cittadini, facciano il proprio dovere”.
Lo ha detto il Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione, Giovanni Legnini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto:Legnini,venerdì a Camerino parte badge di cantiere
Avremo tutti i dati degli accessi ai cantieri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Venerdì comincerà la sperimentazione del badge di cantiere a Camerino: chiederemo gradualmente a tutti i lavoratori, fornitori e soggetti che accederanno ai cantieri di essere registrati su un registro elettornico. Avremo tutti i dati degli accessi ai cantieri della ricostruzione, che confluiranno in una piattaforma.
Questo sarà, insieme al lavoro di una white list delle imprese e dell’Anac, uno strumento affidabile di presidio della legalità”. Lo ha detto il Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione post terremoto, Giovanni Legnini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto: Legnini, su turismo valorizzare casette di legno
Spero primi cantieri partano entro questo mese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
14:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Riguardo al turismo, uno dei contributi che possiamo dare nel processo di ricostruzione è quello sulla possibilità di estendere alle attività produttive i superbonus edilizi e di fare un lavoro straordinario sulle strutture provvisorie, proprio perché su queste è stata dislocata una parte importante delle strutture della ristorazione e della ricettività. Sarà importante capire ciò che bisognerà salvaguardare anche in questo senso, penso alle strutture di legno e su come valorizzare il grande patrimonio derivante dalle casette: questo è un tema, anche per sostenere il turismo”.
Lo ha detto il Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione, Giovanni Legnini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Solinas, da lunedì test rapidi all’ingresso in Sardegna
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 marzo 2021
14:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Dalla prossima settimana iniziamo a testare chi entra in Sardegna”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Christian Solinas a “Un Giorno da pecora” su Rai Radio Uno, intervenendo sul passaggio dell’Isola in zona bianca.
“Da lunedì a chi sbarca chiediamo qualche minuto del suo tempo per sottoporsi a un test rapido: se il risultato è di negatività si accede tranquillamente, in caso di positività scattano i protocolli previsti”. Solinas ha spiegato di voler agire in questo modo “per difendere la salute pubblica”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Priorità’, mobilitazione il 26 marzo contro scuole chiuse
In concomitanza con sciopero indetto dai Cobas
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato Priorità alla scuola lancia una giornata di mobilitazione per il 26 marzo – in concomitanza con lo sciopero indetto dai Cobas, a cui ha dato la propria adesione – contro la chiusura degli istituti scolastici e per chiedere di convogliare un numero congruo di risorse del Recovery Plan sulla scuola pubblica. Sono state inoltre previste diverse mobilitazioni a livello locale nei prossimi giorni, in vista del 26 marzo: con presìdi, lezioni in piazza, striscioni sui portoni delle scuole e alle finestre delle case.
Priorità sarà presente anche agli appuntamenti dell’8 marzo e il 19 marzo per lo sciopero per il clima.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cassa Covid per chiudere azienda, indagati dirigenti Treofan
Per procuratore Terni “nessun calo produttività ma aumento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TERNI
03 marzo 2021
16:57
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Avrebbero chiesto e ottenuto indebitamente il ricorso alla cassa integrazione Covid, previsto a sostegno delle imprese colpite dalla pandemia, non per reali difficoltà dello stabilimento, ma per “una preordinata politica aziendale”, tesa a dirottare gli ordinativi dal sito di Terni ad altri di proprietà dello stesso gruppo, e quindi a chiudere il sito, come poi effettivamente avvenuto nei giorni scorsi: è l’accusa per la quale tre manager della Treofan sono stati denunciati dal Nucleo di polizia economica e finanziaria della guardia di finanza per truffa aggravata ai danni dello Stato.
Si tratta del ceo e del direttore finanziario di Treofan Germany, considerati dagli inquirenti gli amministratori di fatto della società di proprietà del gruppo Jindal, e del rappresentante legale della Treofan Italy nel periodo dei fatti contestati, che risalgono al periodo agosto-ottobre 2020.

“Il paradosso della vicenda – ha spiegato nel corso di una conferenza stampa il procuratore di Terni Alberto Liguori, che ha coordinato le indagini – è che in questo frangente, a nostro giudizio, non si è assistito ad un calo della produttività dello stabilimento, ma anzi ad un aumento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 20.884 i positivi, 347 le vittime
+84 le terapie intensive, +193 i ricoveri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 20.884 i test positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, che portano il totale dei contagiati a 2.976.274. Ieri i positivi erano stati 17.083.

L’incremento delle vittime in un giorno, secondo i dati del ministero della Salute, è di 347. Dall’inizio della pandemia sono morte 98.635 persone. Ad oggi in Italia ci sono 437.421 attualmente positivi, in aumento di 6.425 rispetto alla giornata di martedì. I guariti e i dimessi dall’inizio dell’emergenza sono invece 2.440.218 con un incremento di 14.068 nelle ultime 24 ore.
Sono stati effettuati 358.884 tamponi (molecolari e antigenici) nelle ultime 24 ore. Ieri i test erano stati 335.983. Il tasso di positività è al 5,8%, in aumento rispetto al 5,1% di ieri.
Infine, sono 2.411 i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia, in aumento di 84 unità nel saldo quotidiano tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 222, lo stesso numero di ieri.
I pazienti ricoverati nei reparti ordinari sono invece 19.763, in aumento di 193 unità rispetto a ieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lavori porto Brindisi, 6 indagati, anche presidente Autorità
Pm chiede proroga indagini, in corso consulenza tecnica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRINDISI
03 marzo 2021
17:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una richiesta di proroga delle indagini preliminari della Procura di Brindisi è stata notificata al presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale, Ugo Patroni Griffi, e ad altre cinque persone, tra cui l’ex commissario Mario Valente, che è anche un ufficiale della Capitaneria di porto; tecnici ed esecutori di lavori, indagati per presunte violazioni edilizie nella riqualificazione dell’area portuale di Costa Morena, a Brindisi.
Sono indagati il dirigente dell’Autorità portuale di Brindisi, Francesco Di Leverano, il direttore dei lavori Cristian Casilli, e gli imprenditori Devis Rizzo e Francesco Caroli.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le indagini sono coordinate dal pm Raffaele Casto. Le accuse contestate a vario titolo sono esecuzione di interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia in assenza di accertamento di conformità, in assenza di autorizzazione, lottizzazione abusiva. A quanto emerge dagli addebiti, le indagini si sono concentrate sulla realizzazione del terminal passeggeri del porto di Brindisi. Nel corso dell’attività investigativa è stato ascoltato come persona informata dei fatti anche il sindaco Riccardo Rossi. E’ in corso di esecuzione una consulenza tecnica di parte disposta dal pm.
“A Brindisi – scrive su Facebook il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale (Adsp Mam), Ugo Patroni Griffi – non si vuole che il porto si infrastrutturi. Mi contestano un abuso edilizio per una opera, il terminal ‘Le Vele’, non solo i cui lavori erano ripresi prima del mio insediamento, ma sulla cui legittimità si sono stratificate due sentenze del Tribunale di Brindisi, di cui una passata in giudicato, e il parere di numerose commissioni tecniche e finanche provvedimenti del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
AstroSam pronta a volo 2022, ‘mix di gioia e nuove sfide’
Su Stazione Spaziale con veicolo privato, non ancora selezionato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Samantha Cristoforetti è pronta ad affrontare nel 2022 la sua seconda volta nello spazio in un “mix di gioia e nuove sfide professionali”. Lo ha detto la stessa astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) presentando la missione con il nuovo direttore generale dell’Esa Josef Aschbacher, il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) Giorgio Saccoccia, e il direttore dell’Esa per l’Esplorazione Umana e Robotica David Parker.
“E’ una gioia grandissima poter finalmente tornare sulla Stazione Spaziale”, ha detto AstroSam, che viaggerà su un veicolo commerciale, “ad ora – ha detto Parker – non ancora selezionato”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Achille Lauro su Vanity Fair come icona religiosa
Assumo sembianze di donne perché sono estremo simbolo di libertà
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
10:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Cari lettori, care lettrici, per questa copertina, so che mi accuseranno di blasfemia, ma i santi e le Madonne sono immagini che fanno parte della mia storia, della mia gallery esistenziale. Anche grazie a loro, ho imparato a generare me stesso, senza aiuti, trattando la creatività come uno Spirito Santo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Comincia così la lettera che Achille Lauro scrive in esclusiva per Vanity Fair, che gli dedica la copertina del numero in edicola, in cui appare nelle sembianze di un’icona religiosa.
Nella lunga lettera in cui spiega di fare “tutto questo per non venir banalizzato dentro uno stereotipo”, Achille Lauro spiega anche perché spesso assume sembianze femminili: “La mia risposta è semplice: perché la donna è l’estremo simbolo di libertà”.
Per la prima volta, la cover di Vanity Fair è animata: inquadrando il QR code si viene trasportati nell’esibizione che Achille Lauro ha creato in esclusiva per i lettori del giornale.
È idealmente la sua sesta performance sanremese, che si aggiunge ai cinque quadri che l’artista propone durante le cinque serate del Festival di Sanremo. Per la prima volta ha anche una colonna sonora, grazie alla collaborazione con Spotify, la prima del servizio di streaming con un giornale. A corredo delle interviste ai cantanti in gara a Sanremo, il lettore potrà trovare un codice Spotify da inquadrare, con il proprio smartphone, per ascoltare una playlist con le canzoni suggerite dai Big. Il numero, infatti, contiene interviste ai cantanti in gara al Festival di quest’anno.
Vanity Fair racconta il Festival di Sanremo anche su tutte le sue piattaforme social. Dal 2 al 6 marzo su Clubhouse sono in programma 5 appuntamenti serali per commentare in diretta la kermesse.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sanremo, prima parte del festival debutta con 11,2 mln e 46.4%
4,2 milioni con il 48% per la seconda parte
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
03 marzo 2021
10:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati 11 milioni 176 mila, pari al 46.4%, i telespettatori che hanno seguito su Rai1 la prima serata di Sanremo 2021. La seconda parte ha avuto 4 milioni 212 mila con il 47.8%.

Nel 2020 la prima parte del festival aveva avuto 12 milioni 480 mila spettatori con il 51.2%, la seconda 5 milioni 697 mila con il 56.2%.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mani di Cosa nostra su scommesse online, 336 indagati
Blitz Gdf Catania e Scico. Ordinanza per 23, sequestrati 80 mln
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
03 marzo 2021
06:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una maxi operazione della GdF è in corso contro l’infiltrazione di Cosa nostra nelle scommesse illegali online. I militari, con il supporto dello Scico di Roma, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 23 indagati in Sicilia, Emilia Romagna, Puglia, Germania, Polonia e Malta.
I reati ipotizzati dalla Dda sono esercizio abusivo di gioco e scommesse, evasione fiscale, truffa aggravata e autoriciclaggio con l’aggravante di avere favorito l’associazione mafiosa Santapaola-Ercolano. Nell’operazione ‘Doppio Gioco’ sono indagate 336 persone. Il Gip ha disposto il sequestro di beni e società per 80 mln di euro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: restrizioni a Sanremo, sindaco ‘E’ un dietrofront’
Perché cambio rotta in 4 giorni? Venerdì i contagi preoccupavano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
02 marzo 2021
21:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Così è un’agonia”. Lo dice il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri dopo l’annuncio del governatore Giovanni Toti, di estendere le restrizioni da zona arancione rafforzata a Sanremo, come a Ventimiglia, mentre la regione è in giallo.
“Quando Governo e Regione venerdì hanno dato la zona gialla con solo scuole e parchi chiusi – dice – ho raccomandato massima prudenza: i bollettini evidenziavano una situazione ancora delicata. Ma se Governo e Regione, che possiedono strumenti, hanno deciso così, suppongo che i parametri fossero conformi. Ora è un dietrofront: perché questo dopo 4 giorni. Così è difficile da accettare per tutti”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sanremo: Ibrahimovic, sport unisce, politica divide
“Sono qui per tutto quello che mi ha dato l’Italia”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
02 marzo 2021
19:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La promessa di Amadeus è di far scoprire lo Zlatan uomo, oltre all’Ibrahimovic grande campione.
E se le premesse sono quelle viste questa mattina in sala stampa, ci sarà da divertirsi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ibra è arrivato a Sanremo ed è pronto a debuttare come ospite fisso al festival. “Certo, per me è più facile fare goal che essere qui – ammette serafico -.
Questo non è il mio mondo, ma non sono preoccupato. Se sbaglio nessuno mi potrà giudicare, se faccio bene, ancora meglio: ho un altro lavoro quando smetto. Sono carico, di sicuro ci divertiamo”.
Il campione del Milan sa già che dovrà stare al gioco dei due padroni di casa Amadeus e Fiorello, interisti sfegatati. “Lo so, non fanno che ripetermi che loro sono primi in campionato”. Sta allo scherzo Ibra, ma non si tira indietro quando si torna a parlare delle polemiche che lo hanno visto protagonista nelle settimane scorse. Come quella con la stella dei Los Angeles Lakers LeBron James, al quale aveva chiesto di interrompere il suo attivismo politico, contro le ingiustizie e le disuguaglianze sociali. “Noi atleti uniamo il mondo, la politica lo divide. Noi facciamo il nostro, e siamo bravi in quello, i politici facciano i politici – ha argomentato -: questo voleva essere il mio messaggio. Nessuno puntava a razzismo”. Non sa bene cosa lo aspetta “non so niente del programma, ma sono presente”, dice accennando un sorriso dietro la mascherina nera.
Di certo è che la lesione rimediata in campo qualche giorno fa non cambia i programmi sul palco dell’Ariston: “posso fare tutto, dipende da Amadeus”. Piccola tassa da pagare al festival è anche parlare dei suoi gusti musicali, che raccontano di ascolti variegati. “Nella mia playlist c’è house, reggae, hip hop, musica svedese e anche italiana. Quale? E’ un segreto”, risponde sornione. Sul cachet, di cui molto si è parlato, minimizza: “I soldi non sono importanti. Nel mio mondo non mi serve niente. Faccio Sanremo con il cuore per dimostrare che sono molto grato all’Italia per quello che ha fatto per me. E i soldi che prenderò andranno in beneficenza”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Collaboratore positivo, Irama stasera non canta
Dopo test rapido, molecolare per tutto lo staff. Su palco Noemi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
02 marzo 2021
16:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In seguito al tampone antigenico, risultato positivo, di uno dei componenti dello staff di Irama, l’artista è stato sottoposto a tampone molecolare di verifica.
In attesa del risultato, la sua esibizione – prevista questa sera – è stata rimandata alla seconda serata del Festival.

Al suo posto – tra i 13 Campioni in gara questa sera – si esibirà Noemi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Muore travolta a Roma: si indaga per omicidio stradale
Pm dispone l’autopsia,presto consulenza per ricostruire dinamica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 marzo 2021
14:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Procura di Roma procede per omicidio stradale in relazione all’incidente avvenuto ieri in via di Salone costato la vita ad una ragazzina di 14 anni e il ferimento dei genitori. I tre sono stati travolti mentre si trovavo in auto da un mezzo della polizia stradale che stava inseguendo una vettura con due presunti rapinatori.
Il procedimento è coordinato dal pm Alberto Clemente che ha disposto l’autopsia ed è pronto ad affidare una consulenza per la ricostruzione della dinamica di quanto avvenuto. Non è escluso che a breve possano arrivare le prime iscrizioni nel registro degli indagati come atto dovuti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sanremo: De Angelis, avevo la sindrome dell’impostore
“Grazie ai miei affetti resto con i piedi per terra”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
02 marzo 2021
14:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Ho iniziato a recitare a 18 anni dal niente, facevo la maturità quando ho debuttato da protagonista con Accorsi. Le insicurezza dell’età sono state accentuate da questa situazione.
Ma ho una famiglia stupenda, una madre meravigliosa, affetti incredibili che mi tengono radicata e mi ricordano chi sono, la mia forza dipende da quello”, dice Matilda De Angelis, co-conduttrice della prima serata di Sanremo. “Per tre anni ho vissuto con la sindrome dell’impostore, mi chiedevo perché avessero scelto me e non qualcun altro. Poi sono stata chiamata all’estero e ho pensato che lo meritavo”, aggiunge l’attrice, che arriva all’Ariston dopo il successo con la serie Hbo The Undoing.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Grande fratello vip, vince Tommaso Zorzi
Si collude il reality di Canale 5 con incoronazione influncer
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
2 marzo 2021
10:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’influencer milanese è il trionfatore della quinta edizione del Grande Fratello Vip durato ben cinque mesi e mezzo.
Il reality show di Canale 5 condotto da Alfonso Signorin con Pupo e Antonella Elia nelle vesti di opinionisti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo una serie di scontri al televoto che hanno visto le eliminazioni di Andrea Zelletta, Dayane Mello e Stefania Orlando, Zorzi è arrivato allo scontro finale con Pierpaolo Pretelli- Zorzi L’influencer ha sconfitto al televoto l’ex velino Pierpaolo Pretelli, che era arrivato con lui alle ultimissime fasi del programma, aggiudicandosi il montepremi finale di 100mila euro.
La modella, infatti, favorita alla vigilia, non va oltre la quarta posizione. La finale di ieri sera si è aperta con Signorini che ironizzando sulla lunghezza record di questa edizione, a bordo della Delorean fa un viaggio nel passato e nel futuro trovando i concorrenti che sono stati eliminati fino a oggi. Dopodiché lo studio si è illuminato e tutti, opinionisti e concorrenti, sono entrati vestiti da gran sera, seguiti da Signorini. Nato a Milano nel 1995 Zorzi, che ha studiato Economia e Business Management a Londra, si è fatto conoscere nel 2016 quando ha debuttato nel docu-reality di MTV Italia «Riccanza» (ha preso parte alla prima edizione, la stessa che ha presentato al grande pubblico anche Elettra Lamborghini). Due anni dopo ha partecipato a «Pechino Express», in coppia con Paola Caruso (ex Bonas di Avanti un Altro), e nel 2020 — pochi mesi prima di entrare nella Casa del Grande Fratello Vip — ha pubblicato il libro «Siamo tutti bravi con i fidanzati degli altri» (Mondadori).
Accompagnati da mille fuochi d’artificio Pierpaolo e Tommaso arrivano in Studio, accolti dagli applausi dei presenti e sopratutto degli ex concorrenti.
I due entrambi in smoking sono visibilmente emozionati, come annota Alfonso, che li accoglie a braccia aperte.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: record contagi a Brescia 1325 casi
Quasi il 30% dei 4590 contagi registrati in Lombardia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 marzo 2021
17:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1325 i nuovi positivi al Coronavirus registrati a Brescia, la provincia ora in ‘arancione spinto’ dove continuano ad aumentare i casi. Si tratta di quasi il 30% dei 4590 contagi da Coronavirus registrati in Lombardia.

Anche Milano è oltre i mille casi, esattamente 1026, mentre sono 356 a Monza, 296 a Varese, 295 a Como, 278 a Pavia, 249 a Bergamo, 217 a Mantova, 165 a Cremona, 139 a Lecco, 83 a Sondrio e 63 a Lodi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Ragusa, Catania e Trapani, inchieste sulle Ong
Maersk scagiona Mediterranea, chiuse altre due indagini su Ong
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
03 marzo 2021
18:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da Copenaghen la società armatrice Maersk Tankers “scagiona la Ong Mediterranea, mentre a Trapani e a Catania sono state chiuse due inchieste che coinvolgono altre Ong.
Maersk fa chiarezza sulla vicenda che vede indagati a Ragusa quattro componenti di Mediterranea, accusati di aver trasbordato dal cargo danese alla mave Mare Jonio 27 migranti, portati poi a Pozzallo, in cambio di denaro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La società spiega che soltanto “mesi dopo l’operazione di salvataggio ha incontrato i rappresentanti di Mediterranea per ringraziarli della loro assistenza umanitaria” e ha deciso “di dare un contributo di 125 mila euro a Mediterranea per coprire alcuni dei costi sostenuti in seguito all’operazione. Ad ora non siamo stati contattati dalle autorità”.
Intanto, la Procura di Trapani ha notificato l’avviso di chiusura indagine a 21 persone coinvolte in un’inchiesta del 2017 che portò al sequestro della motonave “Iuventa”, della Ong “Jugend Rettet”. L’indagine, che ipotizza il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, si è estesa anche ad altre due ong: Save the Children e Medici Senza Frontiere con le navi Prudence e Vox Hestia. I 21 indagati sono accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina; mentre alle ong sarebbe contestato il reato di falso. “Dopo anni di indagini, nella sola giornata di ieri, abbiamo ricevuto dalla Procura di Trapani l’avviso di chiusura indagini per favoreggiamento, insieme ad altre navi umanitarie, e dal Gup di Catania la decisione di rinvio a giudizio per traffico illecito di rifiuti”, dice Medici senza frontiere. “Le decisioni della magistratura, a poche ore di distanza – aggiunge Msf – allungano l’elenco dei numerosi tentativi di criminalizzare il soccorso in mare, che a oggi non hanno confermato alcuna accusa, ma che hanno pericolosamente indebolito la capacità di soccorso”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Campania verso zona rossa, venerdì la decisione
Contagi oltre 2.000 da una settimana, aumento sintomatici
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
03 marzo 2021
18:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Campania si avvicina sempre di più alla zona rossa, che potrebbe essere decretata dalla riunione della cabina di regia del governo dopo l’analisi dei dati da parte del Cts. I 2.635 positivi emersi nei 26.533 tamponi di oggi confermano il trend regionale che va avanti da ormai da molti giorni: dal 24 febbraio a oggi la Regione è sempre stata sopra i duemila positivi al giorno, tranne che in una giornata, il marzo con poco più di 1.800 positivi ma su soli 14.600 tamponi.

Tra i dati in peggioramento in Campania anche l’occupazione dei posti letto negli ospedali, in particolare l’aumento delle terapie intensive, saliti oggi a 137. Aumenta anche il numero dei sintomatici. Cambiamenti che già avevano portato nei giorni scorsi il governatore Vincenzo De Luca a chiudere nuovamente tutte le scuole in presenza e che ora potrebbe portare la Regione in zona rossa, con una escalation molto rapida visto che due settimane fa la Regione era zona gialla.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le Conversazioni Online Relative a #Sanremo2021
Al via la manifestazione canora più popolare d’Italia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
09:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le Conversazioni Online Relative a #Sanremo2021
Al via la manifestazione canora più popolare d’Italia. L’anno scorso la prima serata di Sanremo aveva avuto mediamente oltre dieci milioni di telespettatori, per uno share medio del 52.2%, il più alto dell’ultimo decennio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vedremo se Amadeus e Fiorello avranno bissato tale successo. In attesa di conoscere i dati Auditel abbiamo analizzato le conversazioni online relative a #Sanremo2021, l’hashtag ufficiale del Festival.
Complessivamente le citazioni online sono state più di 728 mila, da parte di poco meno di 32 mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto (like + commenti + condivisioni) circa tre milioni di persone. Un volume molto elevato di citazioni che ha generato una portata potenziale (“opportunity to be seen”) di 2.42 miliardi di impression, di esposizioni ai contenuti relativi a Sanremo. Volume che stimiamo ragionevolmente in 121.27 milioni di impression effettive, al lordo delle duplicazioni.
I tre termini maggiormente associati alle conversazioni relative a Sanremo 2021 sono stati: “canzone” (6% del totale delle citazioni), “Fiorello” (4.9%), e l’altro conduttore “Amadeus” (3.9%).
Se la popolarità di canzone e dei due presentatori era pressoché scontata, il coinvolgimento delle persone però si è concentrato su altro. Il tweet che ha generato maggior engagement è di Fedez che nel backstage si prepara, assieme a Francesca Michielin, ad andare in scena. Su Instagram invece è la rapper Madam a tenere banco in termini di coinvolgimento delle persone. Le sue tre foto, anche in questo caso mentre si prepara ad andare in scena, ottengono circa 113 mila “mi piace” e quasi 4 mila commenti.
Su Facebook invece sono The Jackal a generare il maggior numero di interazioni. Tre e tutti loro i post che sul social più popolato d’Italia, e del mondo, generano il maggior coinvolgimento. I loro post, in cui ironizzano sapientemente sulla non partecipazione a questa edizione del Festival di Sanremo, ottengono decine di migliaia di interazioni, e proprio il video al riguardo ottiene circa 333 mila visualizzazioni.
La social TV sulla prima serata della manifestazione canora è donna e relativamente giovane. Infatti le donne pesano il 60.8% del totale di coloro che attivamente, postando o interagendo con un contenuto relativo a #Sanremo2021, hanno partecipato al festival, anche, via social. Coloro di età compresa tra 18 e 24 anni pesano il 40.6% del totale, mentre chi ha tra 25 e 34 anni pesa il 49.3%. Dunque coloro tra 18 e 34 anni rappresentano 89.9%. Al riguardo numerose le citazioni, in particolare su Twitter relative ai “boomer” condannati ad ascoltare canzoni che i più giovani giudicano inadatte a loro. Infine, come d’abitudine, anche sui social sono forti le polemiche sulla classifica stilata dalla giuria demoscopica.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sanremo: classifica provvisoria della prima serata
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANREMO
03 marzo 2021
01:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Questa la classifica, sulla base del voto della giuria demoscopica chiamata a esprimersi stasera, per i 13 Big che si sono esibiti.
1) ANNALISA – Dieci
2) NOEMI – Glicine
3) FASMA – Parlami
4) FRANCESCA MICHIELIN e FEDEZ – Chiamami per nome
5) FRANCESCO RENGA – Quando trovo te
6) ARISA – Potevi fare di più
7) MANESKIN – Zitti e buoni
8) MAX GAZZE’ – Il farmacista
9) COLAPESCE DIMARTINO – Musica leggerissima
10) COMA_COSE – Fiamme negli occhi
11) MADAME – Voce
12) GHEMON – Momento perfetto
13) AIELLO – Ora
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sanremo: le pagelle della prima serata
Promossi e bocciati tra cantanti, ospiti e conduttori
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
01:26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Queste le pagelle della prima serata:
AMADEUS Padrone di casa misurato e a suo agio. Si cimenta anche con il canto, senza sfigurare.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel festival della rinascita, è una conferma. VOTO: 7,5
FIORELLO L’assenza di pubblico (e di risate e di applausi) non lo aiuta.
Fatica un po’ a ingranare. Dà il meglio quando improvvisa e quando lo fa con il fido Ama. Fase di riscaldamento in vista del torneo lungo 5 serate. VOTO: 6.5
MATILDA DE ANGELIS Parte lenta, poi si scioglie un po’. Per lei, gli autori fanno scelte che sembrano non calzarle perfettamente. VOTO: 6,5 ZLATAN IBRAHIMOVIC I santi sono il suo genere: dopo San Siro, ecco Sanremo. Un po’ Celentano, un po’ boss malavitoso. Detta le sue regole, ma si mette al servizio del festival e di Ama. Va a rete senza calciare. VOTO: 7
ARISA – Potevi fare di più Look rosso fuoco, capelli corvini, unghie lunghissime.
L’ennesimo cambio di pelle, ma non di qualità di una delle voci più belle e cristalline del panorama italiano che in questa occasione canta un toccante brano di Gigi D’Alessio nella linea della ballad più classica. VOTO: 7,5
COLAPESCE DIMARTINO – Musica leggerissima Pagano un po’ di timore reverenziale nei confronti del festival, sembrano tesi e impauriti, ma la canzone, vagamente vintage con tanto di pattinatrice anni Ottanta in body fluo, tra Alan Sorrenti, Battisti e Battiato, funziona e il ritornello si pianta nella mente. VOTO: 8
AIELLO – Ora Il giovane cantautore si candida a urlatore del festival. Esagera con la rabbia che mette nell’esecuzione di un brano che dovrebbe essere una ballata romantica e diventa invece un pugno nello stomaco. Troppo carico e troppa retorica. VOTO: 6
FRANCESCA MICHIELIN e FEDEZ – Chiamami per nome Tra i favoriti della vigilia, sicura lei, emozionatissimo lui che cede alla commozione sul finale, con tanto di abbraccio vietato dai protocolli. Nessun colpo di genio, ma la fan base della coppia può fare la differenza. VOTO: 6,5
MAX GAZZE’ – Il farmacista Dopo un periodo di sperimentazioni torna alle filastrocche in stile Gazzè e si diverte a mettere in scena il suo show, nei panni di Leonardo Da Vinci e con tanto di citazione in apertura di Frankstein Jr. Aria di leggerezza, necessaria. VOTO: 7,5
NOEMI – Glicine La nuova Noemi, tra grinta e delicatezza. Il palco la esalta e il brano dal vivo, con le acrobazie della sua voce, ne guadagna. VOTO: 8
MADAME – Voce La giovanissima tra i Big, e lo mette subito in chiaro scendendo le scale a piedi nudi. Giovane, ma per niente intimidita.Concentrata su se stessa, forse un po’ troppo. VOTO: 6,5
MANESKIN – Zitti e buoni Botta di rock, energia e gender fluid. Damiano è animale da palcoscenico, sensuale e maledetto allo stesso tempo. Fuori dagli schemi classici del festival, ma riescono a trovare il loro spazio. E che spazio. VOTO: 8
GHEMON – Momento perfetto Il suo momento perfetto il rapper lo ha trovato in questa canzone raffinata, tra jazz e urban, swing e soul. Scanzonato al punto giusto. VOTO: 7
COMA_COSE – Fiamme negli occhi Il mondo è tutto nel loro sguardo occhi negli occhi che non stacca praticamente mai. Tutto il resto rimane fuori. Vestiti di rosso come le fiamme che ardono (però la stessa stoffa per entrambi anche no). Debuttanti di lusso, Possono far bene. VOTO: 7,5 ANNALISA – Dieci Lei ci prova, e anche bene, ma il brano non arriva. La sua voce sì. VOTO: 6
FRANCESCO RENGA – Quando trovo te Uno dei veterani del festival, che ha anche vinto, ma stavolta è fuori fuoco. VOTO: 5,5
FASMA – Parlami In un anno di stop, lui passa dalle Nuove Proposte ai Big. Forse poteva osare di più, ma la sua trap è un martello pneumatico.
VOTO: 6,5
ACHILLE LAURO Piume rossa e lacrime di sangue per il glam rock criptico del primo quadro dell’artista trasformista. Primo capitolo di una storia più lunga da raccontare? VOTO: 6,5
LOREDANA BERTE’ Nell’Ariston orfano del pubblico, in tempi normali avrebbe meritato una standing ovation (con la regia che ha rimediato con immagini di repertorio) per la sua grinta, per la sua voce che continua a graffiare. Un tuffo nei suoi successi. Peccato che quando è stata la volta del nuovo singolo, si sia affidata al playback. Ma a Loredana si può perdonare anche questo. VOTO: 7
DIODATO Torna sul palco che lo ha visto vincitore un anno dopo. Il brano non è invecchiato e continua a far rumore. Emozione anche per lui, che stona. VOTO: 7
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ciak per Non sono quello che sono, di e con Edoardo Leo
Storia senza tempo in cui il bene e il male si incrociano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ambientata nei primi anni 2000, una storia senza tempo in cui il bene e il male si mescolano in un vortice di inganni, tradimenti e folle gelosia.
Alla sua sesta regia, Edoardo Leo torna sul set con Non sono quello che sono, film drammatico di cui è anche autore e protagonista.

Nel cast Antonia Truppo, Javad Moraqib, Ambrosia Caldarelli, Matteo Olivetti, Michael Schermi.
La fotografia del film è di Marco Bassano, la scenografia di Veronica Rosafio, i costumi di Elena Minesso e il montaggio di Consuelo Catucci.
Le riprese dureranno sei settimane e si svolgeranno tra Roma e il litorale laziale.
Prodotto da Fulvio e Federica Lucisano per Italian International Film, Matteo Rovere e Sydney Sibilia per Groenlandia e Vision Distribution, Non sono quello che sono sarà distribuito da Vision Distribution.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:controlli Nas in bar ospedali, irregolari uno su 3
Dieci persone sono state denunciate, 128 le sanzioni amministrative, per complessivi 125mila euro
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
11:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In un bar su 3 all’interno degli ospedali italiani sono state riscontrate irregolarità. E’ quanto hanno accertato i Carabinieri del Nas in una serie di ispezioni nelle strutture sia pubbliche sia private per verificare la sicurezza di cibi e bevande in vendita e il rispetto delle normative anti Covid.
I controlli hanno riguardato 382 tra bar e servizi di ristoro e in 132 casi sono state individuate irregolarità. Dieci persone sono state denunciate per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione e per violazioni della sicurezza dei luoghi di lavoro. 128 invece le sanzioni amministrative, per complessivi 125mila euro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Addio Claudio Coccoluto, il re dei dj
Una vita alla ricerca di sonorità nuove per far divertire tutti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
13:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Appena diffusa la notizia della sua morte, i social sono letteralmente esplosi, perché tanti, tantissimi, hanno ballato con la sua musica. Ed oggi che la pandemia ha spento da un anno le luci dei locali notturni, la nostalgia per le serate magiche che sapeva regalare si è fatta ancora più forte.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si è spento a 59 anni, nella sua casa di Cassino, Claudio Coccoluto, uno dei più noti dj italiani. Il più grande, secondo molti, capace di portare i suoi ritmi e le sue sonorità innovative da una parte all’altra del mondo.
Come ricorda il sito de Il Corriere della Sera, che ha dato la notizia della scomparsa, l’artista lottava da un anno contro una grave malattia. Lascia la moglie Paola e ai figli Gianmaria e Gaia. Aveva cominciato a giocare con i dischi da ragazzo nel negozio di elettrodomestici del padre a Gaeta, città di cui era originario. Le prime performance su Radio Andromeda, l’emettente locale, poi in altre radio pirata, e nelle discoteche, dove lo chiamano semplicemente C.O.C.C.O. o Cocodance. Da lì un’escalation che lo ha portato ad esibirsi in alcuni dei locali più noti al mondo della scena europea, a partire da Londra, e americana. Fu, ad esempio, il primo artista europeo ad esibirsi nel Sound Factory Bar di New York.
Una produzione mai scontata, sperimentando sonorità nuove della musica elettronica, che lui stesso definiva underground, per segnare uno stile tutto suo che miscelava i generi più disparati, dalla house di Chicago e Detroit fino ai ritmi latini, sempre con l’obiettivo di creare un feeling con il pubblico nei grandi party che lui guidava. Era ricercatissimo per i compleanni di personaggi noti, per serate organizzate da grandi aziende, ma anche per eventi musicali come gli Mtv Awards. Nel 2003 Pippo Baudo lo chiamò anche, primo dj italiano, nella giuria di qualità di Sanremo, dove poi tornerà per altre due volte per portare una voce diversa in un mondo apparentemente lontano dal suo. Ora sono in molti sui social a chiedere che il Festival, che partirà stasera, gli renda omaggio, ricordando anche il rapporto tra Fiorello e il dj, che suonò al suo compleanno, mentre la sorella dello showman Catena raccontò la sua storia le libro ‘Nati senza camicia’.
Il suo nome era indissolubilmente legato alle serate romane. Soprattutto al Goa, locale da lui fondato insieme a Giancarlino, che ora lo ricorda come “il maestro più grande e l’amico di sempre. Un artista fuori dal coro, sempre pronto a metterci la faccia con i media sia per gli aspetti gioiosi sia per i problemi del nostro settore”. E’, infatti, durante la pandemia, Coccoluto non ha mai mancato di ricordare i mille problemi del mondo dello spettacolo, fermo al palo.
In carriera anche collaborazioni con riviste, come L’Espresso, per raccontare la vita notturna in Italia, apparizioni nel mondo del cinema e, soprattutto, della tv. Con la ‘Iena’ Andrea Pellizzari realizzò nel 2001 il programma ‘Ibiza’, sulla vita notturna nell’isola. Fu ospite del “Maurizio Costanzo Show”, di “Lucignolo” su Italia 1, di “Fa la cosa giusta” su La7 e di “Matrix” su Canale 5, spesso per parlare del tema degli stupefacenti. Con l’amico Pierluigi Diaco, si spinse anche nel mondo della scrittura come, ad esempio, con ‘Io, Dj’ del 2007.
Tante attività, a dimostrazione della poliedricità dell’artista, che nel cuore aveva prima di tutto la musica, la sua collezione di oltre 70 mila vinili, quei vinili che mixava nel suo show cult “C.O.C.C.O.”, in onda su radio Deejay dal 2003 al 2009. Dal ’90 in poi produsse anche album come ‘Do It Whitout Thinkin’, ‘Afromarslight’, ‘Mind Melody 3.0’, ‘Imusicselection5 – Vynil Heart’, una sequenza unica di effetti mixati a mano libera. Collaborò anche con Jovanotti e con i Subsonica per il fortunato album “Microchip Emozionale”. E saranno sicuramente molti oggi, alla notizia della sua scomparsa, ad aver voluto riascoltare la sua hit ‘Belo Horizonti’, per riassaporare per un attimo la magia e il divertimento che seppe dare a tutti nell’estate del ’97.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Teatro, un corto per chiedere aiuto, nel primo anno era covid
“Lo chiamavano Teatro”, scritto ed interpretato da Luca Basile
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
12:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ad un anno esatto dalla comparsa del virus e dal blocco totale delle attività in tutti i teatri italiani, è stato realizzato un corto dal titolo emblematico “Lo chiamavano Teatro”, scritto ed interpretato da Luca Basile, con la regia di Riccardo Giacomini, girato nel Teatro Trastevere di Roma, produzione Clan sui Generis.
Uno short movie che parte dall’anno 1 d.c.
LO CHIAMAVANO TEATRO
(dopo Covid), per richiamare l’attenzione proprio sugli effetti devastanti che un solo anno senza teatro è riuscito a creare in un settore sempre più impoverito, al quale questa pandemia sembra aver dato il colpo finale.
Al corto hanno partecipato Fabrizio Colica, Ludovica Di Donato (la giovane attrice divenuta virale per i suoi video su Tik Tok), Luca Basile, Elena Perrone, Matteo Cirillo, Viviana Colais, Fortunato Marco Iannaccone, Silvia La Monaca, Christian Laiontini e la piccola Nina Del Buono d’Ondes:

A distanza di un anno dalla chiusura dei teatri a livello nazionale, un gruppo di curiosi muniti di mascherina si dedica ad una passeggiata archeologica condotti da Fabrizio Colica nei panni di una guida d’eccezione. E’ l’1 d.C. (primo anno dopo Covid) e lentamente, sebbene con molte cautele, le persone cominciano a partecipare alle visite guidate. Si tratta in questo caso di un gruppo eterogeneo: una coppia di ipocondriaci (Luca Basile ed Elena Perrone), di entusiasti sempre alla ricerca di nuove chicche da raccontare (Matteo Cirillo e Viviana Colais) ed una coppia improbabile poco aperta alle novità (Fortunato Marco Iannaccone e Silvia La Monaca). Segue il gruppo Ludovica Di Donato, nei panni di una spassosa maestra che porta la propria allieva (Nina Del Buono d’Ondes) nelle sue passeggiate archeologiche.
Il corto nasce per voler dar voce alla condizione di tutti i teatri nazionali, un “occhio di bue” sulla situazione emergenziale di un’arte che in Italia rischia di scomparire.
Una realtà fatta di entrate contingentate, prenotazioni obbligatorie, plexyglass, amuchina e chi più ne ha più ne metta.
Quando mi è stato proposto questo ruolo all’interno del cortometraggio, dichiara Fabrizio Colica, non ci ho pensato due volte. L’idea di lanciare un grido sul web con ironia in difesa del teatro, mi elettrizzava. Sono più di quattro anni che faccio video sul web e devo dire che ho avuto la fortuna di non aver mai smesso di lavorare, anche nei momenti di chiusura più stringenti. Ma il teatro mi manca parecchio. A mancarmi non è tanto il ruolo che ogni tanto mi capitava di coprire sul palco, ma è la poltrona in platea. Mi manca l’emozione del silenzio e delle luci spente prima che lo spettacolo abbia inizio.
Sono abbastanza fiducioso che tutto prima o poi (spero più prima che poi) avrà di nuovo inizio. Perché non esiste una società senza il teatro. Non esiste una società senza cultura.
Il corto sarà online dal 1 marzo alle ore 15.00 e sarà trasmesso sulle pagine di tutti i teatri romani, nazionali ed associazioni, che hanno aderito all’iniziativa di sensibilizzazione.

Mondo tutte le notizie in tempo reale! INFORMATI SEGUILE LEGGILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 68 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:57 DI LUNEDì 01 MARZO 2021

ALLE 05:43 DI MERCOLEDì 03 MARZO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Iran respinge accusa Israele su attacco nave
Teheran: ‘Netanyahu è la fonte meno credibile che ci sia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
09:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran respinge “fermamente l’accusa” del premier israeliano Benyamin Netanyahu di aver attaccato la scorsa settimana la nave di proprietà israeliana Helios Ray nel golfo di Oman. “La fonte di questa accusa è la meno credibile che ci sia, e questo ne prova la mancanza di validità”, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Saeed Khatibzadeh.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fukushima: Tepco completa rimozione combustibile nucleare
Dopo il reattore numero 3, va avanti processo bonifica centrale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
01 marzo 2021
10:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’operatore della centrale di Fukushima, la Tokyo Electric Power (Tepco), ha reso noto di aver completato la rimozione delle barre di combustibile nucleare dalle vasche di contenimento del reattore numero 3, prima di effettuare il trasporto dei materiali in un luogo sicuro del sito. La notizia comunicata ieri giunge a dieci giorni dal decimo anniversario della catastrofe dell’11 marzo 2011, mentre vanno avanti senza sosta le operazioni di bonifica del complesso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta della prima volta che una piscina di stoccaggio di uno degli edifici danneggiati viene interamente svuotata, ha detto la Tepco, spiegando che tutte le procedure di rimozione sono state condotte tramite controllo remoto, considerati gli eccessivi livelli delle radiazioni ancora presenti. L’operazione era iniziata nell’aprile 2019, con oltre quattro anni di ritardo rispetto al previsto, per via dei prolungati interventi necessari a eliminare i detriti e le sostanze radioattive create dall’esplosione di idrogeno all’interno dell’impianto. Cinque anni prima, nel dicembre 2014, Tepco aveva completato i lavori di bonifica del reattore numero 4, l’unico a non aver subito un meltdown in quanto spento per lavori di manutenzione. In base alle ultime rilevazioni, gli altri due reattori, il numero 1 e il numero 2, contengono circa mille unità di combustibile esausto nelle piscine di stoccaggio, e la loro rimozione dovrebbe iniziare non prima dell’anno fiscale 2024. Oltre alle barre esaurite, all’interno dei reattori 1, 2 e 3 rimangono ancora tra le 800 e le 900 tonnellate di combustibile fuso, il quale dovrà essere ‘neutralizzato’ e rimosso per completare la messa in sicurezza della centrale. Un lavoro che si stima richiederà decenni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: Cina a Usa, arresto 47 attivisti atto legittimo
Pechino contro critiche Usa, ‘nessuno è al di sopra della legge’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
01 marzo 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina è “un Paese governato dalla legge e la società di Hong Kong è governata dalla legge, nessuno può essere al di sopra della legge”. Commentando le dichiarazioni di condanna del segretario di Stato Usa Antony Blinken sulla detenzione e le accuse di sovversione contro 47 figure di primo piano del fronte pro-democrazia dell’ex colonia britannica, il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin ha affermato che “l’arresto e l’accusa da parte della polizia di Hong Kong sono atti legittimi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Armenia: manifestanti irrompono in edificio governativo
Chiedono le dimissioni del premier.Lo riporta l’agenzia Interfax
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
01 marzo 2021
10:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diverse decine di persone hanno fatto irruzione in uno degli edifici del complesso governativo a Yerevan, capitale dell’Armenia, chiedendo le dimissioni del premier Nikol Pashinyan: lo riporta l’agenzia di stampa Interfax, secondo cui l’irruzione è avvenuta durante una manifestazione del ramo giovanile del partito d’opposizione Dashnaktsutyun.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Gb ora è caccia alla variante brasiliana
Vaccini e lockdown abbattono quella inglese ma c’è nuovo allarme
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
01 marzo 2021
11:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riportata sotto controllo la cosiddetta variante inglese del Covid (meno 40% di nuovi contagi nell’ultima settimana grazie al terzo lockdown nazionale e alle oltre 20 milioni di persone vaccinate sull’isola almeno con la prima dose), il Regno Unito rialza la guardia contro una nuova minaccia: quella della ‘variante brasiliana’, che si teme possa essere ancor più aggressiva e contro la cui diffusione è meno certa l’efficacia dei vaccini al momento disponibili.
I casi tracciati nelle ultime ore sono in effetti solo 6 a livello nazionale (3 identificati in in Inghilterra, altri 3 – separatamente – in Scozia), ma le autorità sanitarie e di governo britanniche hanno lanciato l’allarme definendo la comparsa di questa mutazione “preoccupante”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Matt Hancock, ministro della Sanità di Boris Johnson, ha convocato una riunione parlamentare per un aggiornamento immediato, mentre medici e scienziati sono a caccia dell’origine di questi mini focolai e di ulteriori contagi. Preoccupa in particolare uno dei sei casi, riconducibile a un viaggiatore di rientro nel Regno che sarebbe sfuggito alla stretta sui confini imposta di recente nascondendo il Paese di provenienza nel formulario obbligatorio ed evitando così la quarantena sorvegliata in hotel: cautela vincolante dal 15 febbraio per chiunque arrivi sull’isola da una lista rossa di 33 nazioni più a rischio d’importazione della varianti brasiliana o sudafricana. Un obbligo che l’opposizione laburista chiede al governo Tory di estendere a chi viaggia da qualunque Stato al mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, questo mese proposta per i pass verdi Covid
Rispetteremo la protezione dei dati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
01 marzo 2021
12:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questo mese presenteremo una proposta legislativa per il pass verde digitale. L’obiettivo è certificare che le persone sono state vaccinate, i risultati dei test di quanti non si sono potuti immunizzare, e informazioni sulla ripresa dal covid.
Rispetterò la protezione dei dati, la sicurezza e la privacy”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile segna peggiore settimana da inizio pandemia
Media di 1.208 morti al giorno. Oltre 258 mila le vittime totali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
01 marzo 2021
12:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quella appena passata per il Brasile è stata la peggiore settimana dall’inizio della pandemia di coronavirus, con una media di 1.208 morti al giorno: è quanto emerge dai dati delle segreterie statali alla Salute, secondo cui il bilancio complessivo finora nel gigante sudamericano è di 258.018 vittime.
Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 755 nuovi decessi e la media mobile, che considera la media degli ultimi 7 giorni, è stata di 1.208, la più alta dal primo caso ufficiale registrato, il 26 febbraio 2020.

Ieri è stato anche il secondo giorno consecutivo in cui è stato battuto il record della media mobile, confermando il picco della crisi sanitaria nel Paese.
Allo stesso tempo, nelle ultime 24 ore ci sono stati 40.495 contagiati e il totale accumulato è di 10.549.129, con una media giornaliera di 54.547 casi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: la protesta torna in piazza, barricate a Yangon
Dopo la domenica di sanguinosa repressione con almeno 18 morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
13:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La protesta anti-golpe e per il ritorno alla democrazia è tornata oggi a sfidare i militari nelle piazze in varie città della Birmania, il giorno dopo la sanguinosa repressione che ha lasciato sul terreno almeno 18 manifestanti. Alcuni media internazionali parlano di barricate ricostruite a Yangon con impalcature di bambù, cassonetti e pneumatici.
Video che circolano sui media e sui social mostrano manifestanti in marcia nella città sud-occidentale di Dawei.
L’attivista per i diritti umani Thinzar Shunlei Yi, citato dalla Cnn, afferma che “il bagno di sangue ha solo reso la protesta più forte e più determinata che mai, ed è stata quindi controproducente” per il regime militare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: bloccato ‘ballo terza età’ con 190 anziani a S.Paolo
Blitz degli ispettori: la festa stava violando il coprifuoco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
13:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Brasile, ispettori della sorveglianza sanitaria hanno interrotto la notte scorsa un ‘ballo della terza età’, con più di 190 anziani a Penha, quartiere nella Zona Est della megalopoli di San Paolo.
La festa ha violato il coprifuoco adottato dal governo di San Paolo da venerdì scorso, con l’obiettivo di limitare la circolazione delle persone dalle 23 alle 5 per contenere la diffusione dei contagi da coronavirus.

Secondo la segreteria alla Salute statale, l’operazione di controllo del rispetto delle restrizioni nello Stato di San Paolo, il più colpito dalla pandemia per numero di morti e di contagi, ha già portato all’applicazione di multe in almeno 46 locali nella capitale, tra la notte di venerdì e l’alba di questa domenica.
Sempre ieri gli ispettori hanno interrotto una festa con circa 500 persone in una discoteca su Avenida Santa Marina, nella Zona Nord di San Paolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: Mosca, risponderemo alle sanzioni Ue
Lo ha detto il vice ministro degli Esteri russo Grushko
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
01 marzo 2021
13:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia risponderà alle nuove sanzioni personali Ue per il caso dell’oppositore Alexey Navalny: lo ha detto ai giornalisti il vice ministro degli Esteri russo, Aleksandr Grushko, ripreso dall’agenzia Ria Novosti. “Certamente da parte nostra ci sarà una reazione”, ha detto Grushko, aggiungendo allo stesso tempo che al momento non ha senso provare a “indovinare sui fondi del caffè”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Aiea, ispezioni nucleari non siano moneta di scambio
Appello all’avvio del summit su Teheran: ‘Preservare controlli’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
01 marzo 2021
13:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le ispezioni sul programma nucleare iraniano non devono diventare una “moneta di scambio nei negoziati” per il rilancio dell’accordo del 2015 e il ritorno degli Usa all’intesa. Lo ha detto il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), Rafael Grossi, all’avvio della riunione trimestrale del Consiglio dei governatori dell’ente, che discuterà le nuove limitazioni ai controlli imposte da Teheran.
“Il lavoro ispettivo dell’Aiea deve essere preservato”, è l’appello di Grossi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, Ema snellirà procedure vaccini per renderle più veloci
Kyriakides:’Nei prossimi mesi nuovi accordi acquisto anticipato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
01 marzo 2021
14:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Agenzia europea per il farmaco (Ema) “snellirà le procedure per renderle il più veloci possibile e lavoreremo con la nostra task force industriale insieme al Commissario Breton per aumentare la produzione.
Grazie a questo puntiamo ad avere nei prossimi mesi accordi di acquisto anticipato nuovi o adeguati per le varianti dei vaccini”.
Così la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides, alla videoconferenza dei ministri Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue,presto più consegne, prepararsi a vaccinazioni di massa
Kyriakides, nessun vaccino resti inutilizzato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
01 marzo 2021
14:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le consegne” dei vaccini “aumenteranno nei prossimi mesi, in linea con i nostri accordi.
È essenziale essere preparati per le vaccinazioni di massa, per far fronte al crescente ritmo delle consegne.
Dobbiamo continuare a vaccinare il più rapidamente possibile, specialmente di fronte alle nuove varianti”. Così la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides, alla videoconferenza dei ministri dell’Ue. “È fondamentale che non vi sia alcun intervallo tra le dosi” di vaccino “consegnate e le dosi somministrate e che nessun vaccino sia inutilizzato”, ha avvertito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Argentina estende al 12/3 stop a ingresso stranieri
Sospensione voli da GB e riduzioni da Usa, Brasile e Europa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
01 marzo 2021
14:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo argentino ha esteso fino al 12 marzo, nell’ambito delle misure adottate per contrastare la pandemia da Covid-19, le limitazioni introdotte per l’ingresso sul suo territorio nazionale, che riguardano fra l’altro una forte riduzione del traffico aereo.
La Direzione nazionale delle migrazioni sottolinea nel suo portale che “l’ingresso di stranieri sul territorio nazionale è proibito, salvo che la Direzione stessa autorizzi in modo specifico casi di riunificazione di famiglie, lavoro, salute e ragioni umanitarie”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nello stesso tempo si ricorda che “le uniche vie d’accesso riguardano l’aeroporto internazionale di Ezeiza e il terminal Buquebus nel porto di Buenos Aires, dato che le frontiere terrestri permangono chiuse, con eccezione del transito per il commercio internazionale”.
La proroga delle misure per gli arrivi e le partenze dal Paese implicano “la sospensione totale dei voli da e per Gran Bretagna e Irlanda del Nord, oltre alle raccomandazioni per i cittadini argentini ed i residenti stranieri, in particolare per gli over 60 e per le persone che appartengono ai gruppi di rischio, di ritardare i viaggi non essenziali all’estero”. Si conferma inoltre, come già stabilito in febbraio, “la riduzione della frequenza dei voli del 30% con gli Stati Uniti, il Messico e l’Europa, e del 50% con il Brasile”.
Le regole per l’ingresso in Argentina in questo periodo prevedono la compilazione di una Dichiarazione giurata (48 ore prima della partenza), allegando un test molecolare (PCR) fatto 72 ore prima del viaggio e la realizzazione all’arrivo di una quarantena di sette giorni.
Gli stranieri autorizzati, si dice infine, dovranno presentare anche un’assicurazione medica che copra il Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu chiede inchiesta e il rilascio immediato di Navalny
Esperti chiedono un’indagine internazionale sull’avvelenamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
01 marzo 2021
14:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli esperti delle Nazioni Unite chiedono un’indagine internazionale sull’avvelenamento di Alexey Navalny e il “rilascio immediato” del dissidente russo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue,il 17 marzo proposta pass Covid per tornare a viaggiare
Schinas: ‘Per una riapertura comune sicura’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
01 marzo 2021
14:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il 17 marzo la Commissione europea presenterà un pacchetto” con il pass verde Covid “che si concentrerà sui viaggi e la revoca delle restrizioni, per una riapertura comune sicura”. Lo ha detto il vicepresidente dell’Esecutivo comunitario, Margaritis Schinas, alla conferenza stampa al termine della videoconferenza dei ministri della Salute Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb, su passaporto vaccinale ci coordineremo con Ue
Lo dice Downing Street
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
01 marzo 2021
14:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ipotesi di un passaporto vaccinale destinato a facilitare certe attività per chi sia già immunizzato dal Covid resta al momento sul tavolo del governo britannico di Boris Johnson solo come una possibilità da valutare e sarà oggetto di discussioni coordinate con l’Ue prima di qualunque decisione. Lo ha precisato oggi un portavoce di Downing Street ai giornalisti.

“Stiamo approfondendo la questione”, ha ripetuto il portavoce dopo la recentissima apertura di un cauto spiraglio da parte di Johnson, il cui governo aveva inizialmente mostrato scetticismo su un’ipotesi poco in linea con la tradizione liberale del Regno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: controlli al cuore, principe Filippo trasferito
In un altro ospedale di Londra. Cresce la preoccupazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
01 marzo 2021
14:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cresce l’allarme per le condizioni del 99enne principe Filippo, consorte della regina Elisabetta II. Il duca di Edimburgo è stato infatti trasferito nelle ultime ore dalla clinica in cui si trovava da quasi due settimane per una non meglio precisata infezione in un altro ospedale di Londra, il St Bartholomew’s Hospital, dove viene sottoposto a esami cardiaci per una “condizione pre esistente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo riferisce oggi Buckingham Palace.
Il bollettino di aggiornamento di Buckingham Palace sulla salute di Filippo, che nel novembre scorso ha celebrato i 73 anni di matrimonio con la regina e il 10 giugno ha in calendario il compleanno numero 100, ha toni rassicuranti; ma conferma il trasferimento in una struttura ospedaliera come il St Bartholomew, più attrezzata rispetto all’ala privata del King Edward VIII dove l’anziano principe si trovava finora.
“I medici continuano a trattarlo per un’infezione – vi si legge – oltre che a esaminarlo e a tenerlo sotto osservazione per una preesistente condizione cardiaca. Il Duca resta in condizioni confortevoli e risponde alla terapia, ma si prevede che rimarrà in ospedale almeno sino alla fine della settimana”.
Si tratta del ricovero più lungo che si ricordi per Filippo d’Edimburgo, il cui stato di salute stando alle informazioni diffuse nei giorni scorsi dalla corte britannica non ha comunque a che fare con il Covid: contro cui è stato vaccinato a gennaio con Elisabetta nel castello di Windsor, dove entrambi erano da mesi in sostanziale isolamento in questa fase della pandemia. Il principe consorte è stato visitato a sorpresa sabato 20 febbraio al King Edward VII dal figlio maggiore ed erede al trono Carlo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Bolsonaro approva protesta anti-restrizioni a Brasilia
Manifestazione contesta chiusura attività commerciali e scuole
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
01 marzo 2021
15:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha dato il proprio sostegno a una protesta contro le autorità di Brasilia che, come altri governi statali, hanno rafforzato le misure di isolamento sociale di fronte all’aggravarsi della pandemia di coronavirus nel gigante sudamericano.
Secondo Tv Glogo, Brasilia e altre undici capitali statali del Brasile hanno il 90% delle loro unità di terapia intensiva occupate.

Il capo dello Stato ha postato sui social il video di una manifestazione contro il governatore del Distretto Federale, Ibanes Rocha, in cui viene ripudiato il decreto che inasprisce le restrizioni alle attività commerciali e che mantiene le scuole chiuse.
Al corteo, che ha contato sulla presenza di molti commercianti, hanno partecipato anche la deputata di estrema destra, Bia Kicis, e altri politici vicini a Bolsonaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Foto seduto su cavallo morto, celebre preparatore si scusa
Gordon Elliott,che addestra campioni: ‘L’ho fatto senza pensare’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il celebre preparatore di cavalli irlandese Gordon Eliott, tre volte vincitore del Grand National (la competizione che si svolge annualmente all’Aintree Racecourse, presso Liverpool), si è dovuto scusare dopo che ha iniziato a circolare una foto che lo ritrae al telefono, seduto sulla carcassa di un cavallo morto, mentre fa il segno della vittoria con le dita. L’immagine aveva scatenato un putiferio sui social network.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 42enne addestratore si è scusato, ma si è anche giustificato dicendo che stava aspettando un aiuto per rimuovere l’animale morto. “Mi scuso profondamente per aver offeso qualcuno con questa foto. E’ stata scattata tempo fa dopo che un cavallo era morto per attacco cardiaco. In quel momento triste, come sempre quando muore uno dei miei cavalli, la mia reazione iniziale è stata quella di occuparmi della rimozione. Ma poi ho ricevuto una telefonata e senza pensarci, mi sono seduto sull’animale”. L’autorità irlandese che sovrintende all’ippica ha aperto un’inchiesta, e la controparte britannica si è detta “scioccata” dalla fotografia. Elliott ha detto che nella sua scuderia a County Meath in Irlanda il benessere degli animali è una priorità assoluta.
I cavalli preparati da Elliott, tra cui il campione Tiger Roll, sono in larga parte proprietà di Michael O’Leary, il padrone di Ryanair.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ue, pass Covid avrà valore legale, non sarà optional
Schinas: ‘Proposta sarà esaminata dai leader al summit 25 marzo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
01 marzo 2021
15:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il pass verde Covid “sarà una proposta legislativa. Quindi non sarà un optional, ma avrà il valore di uno strumento legale sulla base dei Trattati per il libero movimento.
Una volta presentato ai leader, al vertice del 25 marzo, sulla base di questo saranno fatti i passi per organizzare la mobilità vera e propria”. Così il vicepresidente della commissione europea, Margaritis Schinas, nella conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri della Salute Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina, dall’Onu accuse senza fondamento sui diritti umani
Pechino contro Bachelet, ‘non entrate nei nostri affari interni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
01 marzo 2021
15:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha definito “infondate” le accuse dell’Alto Commissario Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet, esprimendo “ferma opposizione alla politicizzazione delle questioni relative ai diritti umani”. Il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin ha espresso rammarico su quanto detto venerdì dalla ex presidente cilena al Consiglio per i diritti umani secondo cui la Cina sta limitando libertà civili e politiche fondamentali e, sullo Xinjiang, “è necessaria una valutazione approfondita e indipendente della situazione”.
Wang ha invitato “a non interferire negli affari interni della Cina col pretesto dei diritti umani”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Ashkenazi ad ambasciatore Emirati, giorno storico
Incontro con primo inviato paese del Golfo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
01 marzo 2021
16:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un altro storico giorno per il Medio Oriente e un grande passo per il rafforzamento della pace tra le nazioni”. Così il ministro degli esteri Gabi Ashkenazi ha salutato il nuovo ambasciatore degli Emirati Arabi Mohammad Mahmoud Al Khajah ricevuto oggi al ministero a Gerusalemme nel suo primo giorno in Israele.
“Abbiamo una opportunità storica – ha detto il ministro – di presentare un modello di pace e di inclusioni delle nazioni”. A breve l’ambasciatore presenterà la proprie credenziali al presidente Reuven Rivlin.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: Amnesty International, timore è un altro anno carcere
‘Fare tutto il possibile, la Farnesina deve avere un ruolo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
01 marzo 2021
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“A questo punto, la sensazione è proprio evidente di un voler accanirsi sul piano giudiziario nei confronti di Patrick e mi sembra evidente che i giudici vogliono far passare a Patrick un altro anno di carcere come quello appena concluso. Dobbiamo fare tutto il possibile e in questo la Farnesina deve avere un ruolo così come le istituzioni italiane tutte.
Dobbiamo fare quanto è possibile per evitare che questo scenario di un prolungamento di mesi e mesi della detenzione si verifichi”. Così Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia sul rinnovo di altri 45 giorni di detenzione per Patrick George Zaki, studente 29enne dell’Università di Bologna.
“Questa decisione – spiega Noury – è di una crudeltà inaudita. Neanche il ricovero del padre in ospedale e il fatto che sono trascorsi 12 mesi e mezzo ormai dall’arresto, hanno convinto i giudici a scegliere diversamente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: personaggi ‘Frozen’ per nomi prossima stagione uragani
Centro nazionale statunitense ha scelto Ana, Elsa e Olaf
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 marzo 2021
18:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I nomi degli uragani della prossima stagione saranno ripescati dalle favole. Il Centro nazionale uragani statunitense ha scelto infatti alcuni personaggi del film animato ‘Frozen’ per le perturbazioni tropicali che inizieranno a manifestarsi dal prossimo dal prossimo maggio.
Tra questi Ana, Elsa e Olaf. Ana e Elsa daranno i nomi alle tempeste tropicali che si formeranno nell’oceano Atlantico, Olaf nel Pacifico. La data ufficiale per la stagione del Pacifico è il 15 maggio, mentre per l’Atlantico è il 1 giugno. I nomi degli uragani e delle tempeste tropicali vengono aggiornati ogni sei anni e assegnati in ordine alfabetico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Serie tv sull’amicizia tra due judoki, israeliano e iraniano
Tra Mollaei e Muki ‘fratellanza nello spirito dello sport’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 01 MAR – La amicizia maturata, in circostanze molto difficili, fra il judoka iraniano Saeid Mollaei e l’israeliano Sagi Muki farà da base ad una serie televisiva prodotta dalla televisione statunitense Mgm e dall’israeliana Tadmor Entertainment, con la assistenza della federazione internazionale di Judo. Lo riferisce il sito Ynet secondo cui a lato della fiction sarà realizzato anche un documentario.

Sarà così ripercorsa, spiega un comunicato della produzione, “la storia incredibile ma vera dell’iraniano Saeid Mollaei, uno degli atleti più coraggiosi della storia, che malgrado le minacce dei suoi responsabili si rifiutò di arrendersi” a chi voleva impedirgli di misurarsi anche con atleti di Israele, un Paese che l’Iran si rifiuta di riconoscere; di conseguenza “Mollaei fu costretto ad abbandonare il proprio Paese e a vivere da profugo in Germania”.
A febbraio i due amici, Mollaei e Muki, si sono incontrati a Tel Aviv, in occasione del Grand Slam e prevedibilmente saranno entrambi alle Olimpiadi di Tokio. “Questa è una storia di coraggio, di fratellanza oltre ogni limite, nel vero spirito dello sport” ha affermato la produzione.       CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tunisi:sit in per liberazione attivista Lgbtq Rania Ambdouni
E’ accusata di “attentato alla morale pubblica”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
01 marzo 2021
18:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’associazione tunisina per la Giustizia e la Legalità Damj, e l’Ong “Intersection Association for Rights and Freedoms” hanno organizzato oggi un sit-in di protesta davanti al Tribunale di Beb Bnet a Tunisi, per chiedere la liberazione dell’attivista e militante Lgbtq, Rania Amdouni, arrestata lo scorso 27 febbraio quando si era recata in una caserma della polizia per denunciare una campagna di minacce e diffamazione nei suoi confronti “da parte dei sindacati delle forze di sicurezza e estremisti di destra”.
Secondo quanto riportano in una nota le due Ong tunisine, la Ambouni sarebbe accusata di “attentato alla morale pubblica”, reato per il quale oggi il pubblico ministero avrebbe emanato un ordine di custodia cautelare oggi che l’ha condotta in carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: foto icona di suora in ginocchio davanti a polizia
Vescovi, ‘è missionaria saveriana birmana’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
20:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una foto che sta facendo il giro del mondo sui media e sui social e che potrebbe diventare un’immagine simbolo, mostra una suora di spalle, in ginocchio davanti a uno schieramento di forze di sicurezza in tenuta antisommossa a Yangon, che implora la pace. Il suo nome è Ann Nu Thawng ed è una religiosa delle missionarie di San Francesco Saverio di Myitkyina, dello Stato del Kachin – stato birmano dove c’è una forte presenza di cristiani -, secondo il presidente della conferenza dei vescovi cattolici birmani, Charles Bo, citato da alcuni media. “La polizia sta arrestando, picchiando e persino sparando alle persone.
In lacrime, suor Ann Nu Thawng implora e ferma la polizia affinché smetta di arrestare i manifestanti”, dichiara il cardinale Bo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Donald e Melania Trump si sono vaccinati a gennaio
Reporter del Nyt, ‘quando erano ancora alla Casa Bianca’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
01 marzo 2021
21:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald e Melania Trump sono stati vaccinati contro il coronavirus a gennaio, quando ancora erano alla Casa Bianca. A rivelarlo la corrispondente del New York Times Maggie Haberman, che vinse il premio Pulitzer proprio per il suo lavoro negli anni in cui ha seguito la presidenza Trump.

La rivelazione di Haberman, contenuta in un tweet della giornalista, è destinata a creare nuove polemiche attorno all’ex coppia presidenziale, per la scelta di tenere nascosta la notizia e di non essersi vaccinata pubblicamente, in diretta tv, come fatto da molti altri politici per dare l’esempio alla popolazione, come l’ex vicepresidente Mike Pence o gli attuali inquilini della Casa Bianca Joe e Jill Biden, insieme alla vicepresidente Kamala Harris e il second gentleman Douglas Emhoff.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Doppio attacco jihadisti Nigeria, base Onu e campo militare
A Dikwa. 25 operatori umanitari nascosti in un bunker
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KANO
01 marzo 2021
23:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terroristi del gruppo dello Stato islamico in Africa occidentale (Iswap), una costola di Boko Haram, hanno invaso la città di Dikwa, in Nigeria, attaccando simultaneamente un campo militare e una base delle Nazioni Unite, Lo hanno riferito ad AFP un ufficiale dell’esercito e una fonte umanitaria in condizione di anonimato. “Stanno cercando di penetrare in un bunker dove hanno trovato rifugio 25 operatori umanitari”, hanno riferito fonti della sicurezza ed umanitarie.
“La base umanitaria è stata incendiata dai combattenti ma finora nessun dipendente è stato colpito”, ha detto una fonte umanitaria in condizione di anonimato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: un’altra donna accusa Cuomo di avance inappropriate
Nyt, Ruch è la terza, l’episodio durante un matrimonio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
02:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova tegola per Andrew Cuomo.
Una terza donna, Anna Ruch, accusa il governatore di New York di avance inappropriate durante il ricevimento di un matrimonio del 2019.
Dopo essere rimasta inizialmente ben impressionata da Cuomo, Ruth è stata costretta a rimuovere la mano del governatore dall’area bassa della sua schiena. Un gesto che Cuomo aveva allora bollato come “aggressivo” e al quale aveva risposto mettendo le sue mani sul viso della ragazza e chiedendole se poteva baciarla. A ricostruire gli eventi è Ruch in un’intervista al New York Times. La sua denuncia segua quelle di altre due donne che hanno accusato il governatore di molestie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nigeria: liberate le 297 studentesse rapite venerdì
Ora al sicuro nel palazzo del governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GUSAU
02 marzo 2021
06:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le 279 studentesse adolescenti rapite venerdì scorso dal loro collegio a Jangebe, nel nord-est della Nigeria, sono state rilasciate all’alba di oggi e si trovano attualmente nei locali del governo di Zamfara. Lo ha detto il governatore dello stato, Bello Matawalle.
“Sono felice – ha dichiarato – di annunciare che le ragazze sono state rilasciate. Sono appena arrivate al palazzo del governo, e sono in buona salute”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Kurz, non faremo più affidamento sull’Ue
Cancelliere annuncia collaborazione ‘first mover’ con Israele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
02 marzo 2021
09:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, prima del suo viaggio in Israele, annuncia un cambio di rotta per quanto riguarda i vaccini anti-Covid. Austria, Danimarca e gli altri ‘first mover’ “in futuro non faranno più affidamento sull’Ue e, insieme a Israele, nei prossimi anni produrranno dosi di vaccino di seconda generazione per ulteriori mutazioni del coronavirus e lavoreranno insieme alla ricerca di opzioni di trattamento”, afferma Kurz in una dichiarazione diffusa dall’Apa.
Secondo il cancelliere, atteso giovedì in Israele, “il fabbisogno della sola Austria è stimato a circa 30 milioni di dosi di vaccino”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Aiutarono fuga Ghosn’, due americani consegnati al Giappone
Sono padre e figlio. Avvocato: ‘Rischiano la tortura’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
02 marzo 2021
09:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un padre e un figlio americani sono stati consegnati al Giappone con l’accusa di aver aiutato l’ex capo di Renault-Nissan Carlos Ghosn a fuggire da Tokyo. Lo riferisce il suo avvocato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Michael Taylor e suo figlio Peter sono stati arrestati a maggio dopo che il Giappone ha emesso un mandato che li accusava di aver aiutato Ghosn, accusato dalla giustizia nipponica di crimini finanziari, a fuggire in Libano nel dicembre 2019, nascosto all’interno di uno scatolone a bordo di un jet privato.
I pubblici ministeri lo hanno definito “uno degli atti di fuga più sfacciati e ben orchestrati della storia recente”. Due settimane fa, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha respinto l’appello dei Taylor e aperto la strada alla loro estradizione.
“Questo è un giorno triste per la famiglia e per tutti coloro che credono che i veterani meritino un trattamento migliore dal loro Paese”, ha detto l’avvocato Paul Kelly, riferendosi la fatto che Michael Taylor è un ex militare. Secondo la difesa, se rinchiusi in un carcere giapponese padre e figlio rischiano torture e maltrattamenti.
Ghosn, che ha nazionalità libanese e francese, è arrivato a Beirut il 30 dicembre 2019 in fuga da Tokyo, dove dall’aprile del 2019 era in libertà vigilata dopo esser stato arrestato con l’accusa di illeciti finanziari nel novembre del 2018.
Ghosn ha piu’ volte dichiarato di essere vittima di un “complotto” ordito dalla Nissan, “collusa” con la procura di Tokyo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, varianti aumentano rischio quarta ondata
E’ l’avvertimento del capo del Centro per controllo malattie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
09:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La diffusione di varianti di coronavirus altamente contagiose rischia di alimentare l’arrivo di una “quarta ondata di casi” negli Stati Uniti. Lo ha detto il capo del Centro Usa per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), Rochelle Walensky, secondo quanto riportato dalla Bbc.

La scorsa settimana, ha sottolineato, sono stati registrati circa 70.000 nuovi casi di Covid-19 al giorno e quasi 2.000 morti al giorno, “un numero molto alto”.
“A questo livello di contagi, con la diffusione delle varianti, rischiamo di perdere completamente il terreno guadagnato con fatica”, ha detto la dottoressa Walensky. “Queste varianti sono una minaccia molto reale per la popolazione e per i nostri progressi”. Secondo gli esperti americani, la variante che diventerà il ceppo dominante negli Stati Uniti sarà quella “inglese”. Al momento sono 2.463 i casi di variante registrati negli Usa secondo i dati del Cdc, la maggior parte di questi (2.400) sono persone contagiate dalla mutazione comparsa per la prima volta nel Regno Unito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: arrivati i primi vaccini in Iraq, donati dalla Cina
50.000 dosi. Priorità ad operatori, forze sicurezza, anziani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BAGHDAD
02 marzo 2021
09:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iraq ha ricevuto i suoi primi vaccini contro il coronavirus. Si tratta di 50.000 dosi di Sinopharm, donate dalla Cina.

Il portavoce del ministero della Salute Seif al-Badr ha spiegato che i vaccini saranno consegnati “ai tre principali ospedali di Baghdad e forse di alcune province” e che la campagna di vaccinazione inizierà oggi stesso attraverso la registrazione su un sito apposito. La priorità sarò data a operatori sanitari, forze di sicurezza e anziani. Il ministero della salute ha anche annunciato di aver concordato con l’ambasciatore cinese a Baghdad l’acquisto di altri due milioni di dosi, senza fornire dettagli sul pagamento o sui tempi. I vaccini arrivano proprio mentre l’Iraq è alla prese con una nuova ondata di Covid-19 con oltre 3.000 nuovi casi segnalati ogni giorno e i decessi triplicati a circa 25 al giorno nelle ultime settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: erutta il vulcano Sinabung, colonna fumo di 5km
Non ci sono ne’ vittime ne’ feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MEDAN
02 marzo 2021
09:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Eruzione del vulcano Sinabung sull’isola di Sumatra, in Indonesia, che ha creato un’enorme colonna di fumo e cenere di 5 chilometri. Non ci sono state vittime ne’ feriti, non sono stati emessi ordini di evacuazione e non sono state segnalate interruzioni al traffico aereo.
Ai residenti è stato chiesto di tenersi a una distanza di cinque chilometri dal cratere, un’area comunque disabitata da anni per via dell’aumento dell’attività vulcanica.
Sinabung, un vulcano di 2.460 metri (8.070 piedi), è rimasto inattivo per secoli prima di tornare in attività nel 2010, quando un’eruzione ha ucciso due persone. Dopo un altro periodo di inattività, è tornato ad eruttare di nuovo nel 2013 e da allora è rimasto molto attivo. Nel 2014 almeno 16 persone sono morte in un’altra eruzione, altre sette sono rimaste uccise nel 2016.
L’Indonesia – un arcipelago di oltre 17.000 isole e isolotti – ha quasi 130 vulcani attivi. Ieri ha eruttato anche il Monte Merapi sull’isola di Giava, uno dei vulcani più attivi del mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Parigi, sindaca contro governo su lockdown weekend
‘E’ disumano’. Portavoce governo, ‘disumano è il virus’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
02 marzo 2021
10:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Botta e risposta fra la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, sempre ostile alla probabile decisione del governo di chiudere in lockdown Parigi e l’Ile-de-France durante i prossimi weekend a causa dei contagi in salita, e il portavoce dell’esecutivo, Gabriel Attal.
“Ho espresso il mio disaccordo con questa proposta – ha detto la Hidalgo – una proposta che ritengo difficile, dura, direi anche disumana”.
La sindaca è tornata a sottolineare la diffusione di appartamenti molto piccoli nella capitale e nella sua banlieue, con evidenti difficoltà ad isolarsi.
Intervistata da CNews, Attal ha replicato alla sindaca: “è chiaro che se fossimo costretti a decidere per un lockdown nei weekend, sarebbe molto difficile per le persone. Sappiamo bene che si tratta di una decisione dolorosa, ma non c’è nulla di più disumano del virus”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: nuove proteste, militari sparano sulla folla
Giornalista di Democratic Voice of Burma arrestato nella notte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YANGON
02 marzo 2021
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre manifestanti in Birmania si trovano in condizioni critiche dopo essere stati colpiti da proiettili sparati dalle forze dell’ordine sulla folla durante le proteste di oggi contro il colpo di stato di un mese fa. Lo riferiscono fonti mediche.

Nella notte un giornalista è stato arrestato dai militari in un raid nel suo appartamento. Negli ultimi giorni diversi reporter sono stati arrestati nel Paese dove un mese fa l’esercito ha preso il potere con un colpo di stato. Kaung Myat Hlaing, questo il nome del giornalista arrestato, ha documentato l’inizio del raid nella sua casa a Myeik in diretta sulla pagina Facebook di Democratic Voice of Burma (DVB), il giornale per cui lavora. Qualche ora dopo sull’account Twitter di Dvb la notizia che il reporter era stato portato via dalle forze di sicurezza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: test a scuola, la Francia recluta 1.700 studenti
‘Aiuteranno il personale sanitario a fare i test salivari’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
02 marzo 2021
11:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro francese dell’Istruzione, Jean-Michel Blanquer, ha annunciato oggi la chiamata di 1.700 studenti per aiutare il personale medico ed effettuare i test salivari nelle scuole. “Recluteremo 1.700 mediatori, che saranno studenti di medicina, farmacia o in altri settori, per aiutare il personale mobilitato alla realizzazione di questi test”, ha dichiarato il ministro ai microfoni di France Inter, precisando che questi studenti saranno “pagati”.

Obiettivo? Contribuire alla realizzazione dei test rapidi, “di qui alla fine del mese di giugno”, ha precisato, ribadendo che questi verranno realizzati dal “personale sanitario” e non dagli insegnanti. Il ministro ritiene che la Francia abbia i mezzi logistici necessari per raggiungere intorno a metà marzo l’obiettivo di 300.000 test a settimana per l’insieme della Francia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: inchiesta Onu, tangenti per l’elezione del premier
Guardian anticipa risultati rapporto:200mila dollari per il voto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
12:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giro di tangenti avrebbe portato all’elezione del premier ad interim della Libia, Abdul Hamid Dbeibah. E’ il risultato di un’inchiesta dell’Onu, anticipata dal Guardian, in base alla quale i voti che hanno determinato l’elezione a sorpresa di Dbeibah sono stati comprati con tangenti tra i 150mila e i 200mila dollari offerte ad almeno tre dei delegati con diritto di voto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I membri cioè del Forum di Dialogo Politico, composto in totale da 75 delegati, chiamati, un mese fa, ad eleggere un primo ministro ad interim che guidasse un nuovo esecutivo verso le elezioni a dicembre. Tutte circostanze che, sempre secondo il Guardian, l’ufficio del primo ministro avrebbe già smentito, bollandole come create ad arte per bloccare il processo politico.
L’inchiesta fa riferimento addirittura ad una lite che sarebbe scoppiata nell’hotel in cui si è riunito il Forum di Dialogo perché alcuni delegati avevano sentito che ad altri era stata garantita una tangente superiore, fino a 500mila dollari.
Il rapporto delle Nazioni Unite, che sarebbe partito proprio da una segnalazione dell’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Libia Stephanie Williams, sarà pubblicato il 15 marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: media, Germania pensa al lockdown fino al 28 marzo
Ma con alcune riaperture ‘responsabili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
12:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo tedesco starebbe pensando di estendere il lockdown, in vigore dal 16 dicembre, fino al 28 marzo ma allentando alcune restrizioni come anticipato ieri dal ministro dell’Economia Peter Altmaier che ha parlato di “riaperture responsabili”. Lo scrive il tabloid tedesco Bild.
La decisione sarà annunciata domani dopo il vertice Stato-regioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, Gorbaciov celebra 90 anni con videoconferenza su Zoom
Fonte a Ria Novosti, ‘parlerà con amici e collaboratori’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
02 marzo 2021
12:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex leader sovietico Mikhail Gorbaciov celebrerà oggi i suoi 90 anni con una videoconferenza su Zoom con amici intimi e persone che hanno collaborato con lui: lo ha detto una fonte vicina al premio Nobel per la Pace interpellata dall’agenzia di stampa statale russa Ria Novosti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile, Stato di S.Paolo verso un nuovo lockdown
Per governatore ‘queste due settimane saranno le più tragiche’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
02 marzo 2021
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Stato di San Paolo, il più importante e popoloso del Brasile, sta valutando la possibilità di decretare un nuovo lockdown a causa dell’aggravarsi della pandemia di coronavirus.
Il governatore, Joao Doria, ha annunciato che oggi incontrerà i medici del Centro di contingenza del Covid di San Paolo per analizzare un possibile lockdown, che sospende praticamente tutte le attività.

Dalla scorsa settimana in tutto lo Stato è in vigore il coprifuoco, che proibisce la circolazione delle persone tra le 23 e le 5.
“Se la maggioranza dei medici e degli specialisti del Centro di emergenza suggerirà che si debbano prendere misure più restrittive, seguirò il consiglio, non ho paura di farlo, dobbiamo proteggere le vite”, ha detto Doria.
Secondo l’osservatorio Fiocruz, un istituto di ricerca statale, 18 dei 27 Stati brasiliani hanno più dell’80% delle unità di terapia intensiva occupate.
“Queste saranno le due settimane più tragiche e più difficili per tutti gli Stati brasiliani dall’inizio della pandemia”, ha predetto Doria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, legittima decisione Vienna, bene imparare dagli altri
‘Sui vaccini le lezioni dal resto del mondo sempre ben accolte’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
02 marzo 2021
13:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Gli Stati membri hanno sempre avuto la possibilità di chiudere contratti con compagnie che non rientrano nella strategia Ue. Il virus del Covid colpisce tutto il mondo, le lezioni che possiamo imparare da approcci diversi, di diverse parti del mondo, sono sempre ben accolte, poiché ci possono rafforzare”.
Così un portavoce della Commissione europea risponde alle domande sulla decisione di Austria e Danimarca di voler collaborare con Israele per i vaccini di seconda generazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: indios del Brasile denunciano Bolsonaro all’Onu
Per ‘politica di sterminio’ aggravata dalla pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
02 marzo 2021
13:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una associazione di indigeni brasiliani ha denunciato all’Onu il governo del presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, per aver attuato una presunta “politica di sterminio” aggravata dalla pandemia di coronavirus.
“Il governo brasiliano e i suoi agenti devono essere ritenuti responsabili, stiamo affrontando una politica di sterminio, chiediamo aiuto per fermare il genocidio”, ha detto Luiz Eloy Terena, avvocato dell’Articolazione dei popoli indigeni del Brasile (Apib), davanti al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite.

“Il governo sta attuando una politica indigena molto dannosa. Il coronavirus sta uccidendo i nostri anziani, la scorsa settimana abbiamo perso l’ultimo degli indigeni dell’etnia Juma, è una cultura e una lingua che non recupereremo mai”, ha aggiunto Terena, che ha parlato anche per conto del Consiglio missionario indigeno, una entità legata alla Chiesa cattolica brasiliana.
Il rappresentante dell’Apib ha infine sostenuto che, a causa della pandemia e delle invasioni di taglialegna nelle zone dell’Amazzonia, sono a rischio 114 popolazioni indigene che non sono mai state in contatto con l’uomo bianco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pedofilia: Francia, 10mila vittime nella chiesa da anni 50
Secondo una stima provvisoria di una Commissione Indipendente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
02 marzo 2021
14:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Commissione indipendente francese che indaga sugli atti di pedocriminalità nella chiesa di Francia dagli anni ’50 ad oggi, Jean-Marc Sauvé, ritiene che il numero di vittime potrebbe ammontare ad “almeno 10.000”, secondo una stima provvisoria rivelata dalla stampa francese, visto che i risultati dello studio devono essere consegnati a fine settembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
007 Usa, governo Russia dietro avvelenamento Navalny
E’ la conclusione dei servizi di intelligence statunitensi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
02 marzo 2021
15:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dietro l’avvelenamento di Alexei Navalny c’è il governo di Mosca. E’ questa la conclusione a cui sono giunti i servizi di intelligence statunitensi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa a Mosca, liberate Navalny subito e senza condizioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
02 marzo 2021
15:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ripetiamo il nostro appello ad una liberazione immediata e senza condizioni di Alexei Navalny”: lo ha detto un dirigente americano protetto dall’anonimato, annunciando le sanzioni in risposta all’avvelenamento del leader di opposizione russo. Le sanzioni, che colpiscono in particolare sette responsabili di alto livello, sono state decise “in stretta collaborazione con i nostri partner della Ue” e sono un “chiaro segnale” inviato a Mosca, ha spiegato un dirigente americano protetto dall’anonimato.
Dietro l’avvelenamento di Alexei Navalny c’è il governo di Mosca. E’ questa la conclusione a cui sono giunti i servizi di intelligence statunitensi.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: feste clandestine in favelas Rio, 14 mandati arresto
Tra indagati anche noti dj, accusati infrazione misure sanitarie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
15:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I commissariati per la Repressione dei crimini informatici e per la Lotta alla droga della polizia civile di Rio de Janeiro hanno identificato e chiesto l’arresto di 14 persone considerate responsabili dell’organizzazione di balli funky clandestini durante il periodo di carnevale nella metropoli brasiliana: lo rende noto il portale di notizie G1, sottolineando che, tra gli indagati, figurano anche alcuni noti dj.
Secondo gli inquirenti, gli accusati avrebbero commesso i reati di infrazione di misure sanitarie preventive, epidemia e associazione con il traffico di droga.

Dall’inchiesta è emerso che le feste si svolgevano dentro le favelas, sotto il controllo, l’autorizzazione e la responsabilità dei gruppi criminali che comandano queste aree.
Le forze dell’ordine hanno anche affermato che le persone coinvolte “aumentano i loro guadagni illeciti organizzando eventi clandestini”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Jordan,attivista diritti civili braccio destro Clinton
Aveva 85 anni. Scampò a un attentato negli anni ’80
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
16:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Vernon Jordan, attivista dei diritti civili e braccio destro di Bill Clinton. Aveva 85 anni.
Originario della Georgia, Jordan è stato figura prominente di diverse organizzazioni come la National Association for the Advancement of Colored People (Naacp) e direttore dello United Negro College Fund.
Negli anni ’80 scampò ad un attentato in Indiana. La copertura dell’episodio fu il primo ad essere coperto dalla neo nata Cnn.
Da amico di vecchia data e consulente politico di Bill Clinton, Jordan fu scelto dall’allora neo eletto presidente per far fare della squadra di transizione. Nel 1998 fu giudicato una figura controversa per aver aiutato Monika Lewinsky dopo lo scandalo sessuale che coinvolse l’amministrazione Clinton.
All’inizio degli anni 2000 chiese un risarcimento al governo americano di oltre 300 mila dollari in spese legali per aver assistito i Clinton. Gliene furono dati poco più di mille.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Meghan presenta il conto al Mail, spese legali e scuse
Dopo trionfo in tribunale . ‘Tabloid seguita a violare la legge’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
02 marzo 2021
17:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le scuse in prima pagina, 750.000 sterline di risarcimento per le spese legali sostenute, la restituzione delle lettere originali pubblicate. E’ la richiesta pesantissima avanzata dagli avvocati di Meghan Markle nei confronti della Associated Newspapers Ltd (Anl), la società editrice che controlla gli storici tabloid nazinal-populisti britannici Daily Mail e Mail on Sunday, riconosciuta colpevole nelle settimane scorse da un tribunale londinese di aver violato la privacy e i diritti di autore della duchessa di Sussex per aver pubblicato nel 2018 lettere private inviate dalla consorte del principe Harry in tono addolorato allo ‘snaturato’ padre, Thomas Markle.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’editore ha annunciato ricorso contro il verdetto, giudicando eccessivi i costi fatturati dai legali della duchessa per i costi dell’azione giudiziaria andata avanti per mesi: costi pari in totale a 1,5 milioni di sterline, secondo l’Anl.
Ma il dispositivo che ha dato torto su tutta la linea al tabloid è comunque esecutivo e gli avvocati di Meghan non intendono dare tregua: in un’istanza presentata al giudice d’appello Mark Warby e resa nota oggi accusano l’Anl di non aver riconsegnato le missive carpite e di continuare a sfidare la sentenza che ha definito “illegale il comportamento” delle testate. Di qui la richiesta di un’ordinanza ad hoc che imponga punitivamente il versamento preliminare e immediato di metà delle spese legali e la pubblicazione di un atto di scuse in prima pagina sia sul Mail on Sunday sia sul Mail online. Nonché la restituzione di tutti gli originali delle lettere ottenute “illegalmente” da Thomas Markle, oltre alla “distruzione” sia di qualunque copia di quei testi, sia di appunti e note ad essi legati. Si tratta di provvedimenti minimi necessari, nelle parole dell’avvocato Ian Mill, citato dal Guardian, per costringere il Mail ad accettare con un riconoscimento pubblico la vittoria legale della 39enne duchessa; e nello stesso tempo per “scoraggiare futuri trasgressori della legge”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vive in Giappone il koala in cattività più anziano di sempre
I suoi 24 anni equivalgono a un secolo della vita di un uomo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
02 marzo 2021
16:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Insieme a quelle di uomini e donne, in Giappone, anche le aspettative di vita degli animali sono tra le migliori al mondo. E’ il caso di un’ esemplare femmina di koala, di nome Midori nello zoo di Awaji, nella prefettura di Hyogo, riconosciuto dal Guinness dei primati come il più anziano in cattività mai vissuto così a lungo: è arrivato alla ‘veneranda’ età di 24 anni – che equivalgono a circa cento anni della vita di un uomo.
Il precedente record apparteneva a un koala in Australia, morto nel 2001 all’età di 23 anni. La vita media di un koala in cattività si aggira introno ai 14 anni, e Midori è nata nel 1997 in Australia, per poi essere stata successivamente spedita allo zoo giapponese come regalo.
Nonostante l’età avanzata, spiega la direzione della struttura, il mammifero marsupiale non presenta anomalie nel proprio stato di salute. Il direttore del complesso di Awaji ha detto che sono in preparazione i festeggiamenti del primato per metà marzo, ringraziando i guardiani dello zoo e tutti i visitatori, e augurando a Midori “una vita più lunga possibile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A New York somministrate oltre 2 milioni di dosi di vaccino
Il sindaco De Blasio: ‘Batteremo il virus una volta per tutte’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
16:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre due milioni le dosi di vaccini contro il Covid somministrati nella città di New York.
Lo annuncia il sindaco Bill de Blasio.
La soglia è stata raggiunta a un anno dal primo caso di virus nella Grande Mela.
“Supereremo” il virus “una volta per tutte”, dice de Blasio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oms, il Brasile può superare gli Usa per contagi
Riunione a porte chiuse per analizzare evoluzione curve contagi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
02 marzo 2021
17:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms non esclude che il Brasile superi gli Stati Uniti per numero di persone colpite dal coronavirus, a causa del modo aggressivo con cui la malattia si sta diffondendo nel Paese sudamericano.
La situazione in Brasile è stata analizzata a porte chiuse da membri dell’Oms, che osservano con “preoccupazione” l’aggravarsi della crisi sanitaria, riporta oggi il corrispondente da Ginevra del portale di notizie Uol.

Gli esperti dell’Oms hanno analizzato l’evoluzione delle curve negli Stati Uniti e in Brasile, dati a cui ha avuto accesso Uol. A dicembre gli Stati Uniti hanno avuto più di 18 mila decessi a settimana e il Brasile 5.200, ma la scorsa settimana gli Stati Uniti hanno avuto 14 mila decessi contro gli 8.200 del Brasile.
A dicembre, gli Stati Uniti hanno registrato 1,6 milioni di nuovi infetti ogni settimana e il Brasile 326 mila, mentre la scorsa settimana sono risultati 471mila americani contagiati a fronte di 378 mila brasiliani, secondo i dati dell’Oms citati da Uol.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Capo Fbi, ‘nessuna prova Antifa dietro assalto a Congresso’
Respinta la tesi complottista dei ‘falsi sostenitori di Trump’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
02 marzo 2021
19:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non abbiamo alcuna prova che dietro all’assalto alla sede del Congresso ci siano anche attivisti antifa e dell’estrema sinistra”: lo afferma il capo dell’Fbi, Cristopher Wray testimoniando davanti alla commissione giustizia del Senato e smentendo così una delle tesi dell’ex presidente Donald Trump e dei suoi sostenitori secondo cui la rivolta fu orchestrata da “falsi sostenitori di Trump”.
Per Wray all’azione hanno invece partecipato “diversi membri di milizie violente e ispirate al suprematismo bianco”.

L’assalto alla sede del Congresso americano del 6 gennaio scorso – ha detto Wray – “non è stato un evento isolato ma un atto di terrorismo interno” e ha promesso che “tutti i responsabili saranno portati davanti alla giustizia”. “Il problema del terrorismo interno è una metastasi cresciuta negli anni e non svanirà presto”, ha ammonito Wray.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scontri Barcellona, per 6 italiani accusa tentato omicidio
Polizia, ‘hanno incendiato furgone con un agente dentro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
02 marzo 2021
19:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia catalana accusa di ‘tentato omicidio’ i sei italiani fermati sabato nel corso degli scontri a Barcellona durante le proteste per il rapper Pablo Hasel. Secondo gli inquirenti – si legge in una nota della Polizia catalana – sono stati loro a dare fuoco a un furgone della Guardia urbana con un agente all’interno, che poi è riuscito a scappare senza conseguenze.

I Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, contestano inoltre ai sei — cinque ragazzi e una ragazza — reati di appartenenza a gruppo criminale, disordini pubblici e danni a cose. Con loro, sono stati arrestate anche una francese e una spagnola con le stesse accuse. Si tratta di persone di età compresa tra i 28 e i 36 anni. I sei, si apprende sempre da fonti a conoscenza delle indagini, erano in territorio spagnolo da tempo e sono considerati legati al mondo dei movimenti anarchici. Tra loro c’è anche una 35enne di Torino.
Intanto sono stati rilasciati l’ex presidente del Barcellona Josep Maria Bartomeu e il suo ex consigliere Jaume Masferrer, arrestati ieri nella metropoli catalana. Il giudice li ha messi in libertà condizionata, mentre l’indagine prosegue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Spagna a febbraio record di disoccupati dal 2016
Superata la barriera dei 4 milioni di persone senza lavoro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
02 marzo 2021
19:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quattro milioni di disoccupati: è la cifra registrata a febbraio in Spagna, la più alta dal 2016.
Complice —secondo i media spagnoli che riportano questo dato dei ministeri del Lavoro e della Previdenza Sociale — la terza ondata della pandemia di Covid, che ha colpito durissimo il Paese a gennaio e ha costretto le autorità di quasi tutte le regioni ad adottare misure drastiche per ridurre i contagi, dopo un relativo rilassamento nel periodo natalizio.

Rispetto a gennaio, sono stati contabilizzati circa 44.000 disoccupati in più, data che ha fatto rompere la barriera dei quattro milioni. Un livello che non si registrava da aprile di cinque anni fa, quando il Paese lentamente cercava di riprendere dalla crisi economica del 2008. Le persone attualmente in cassa integrazione sono quasi 900.000.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Consumo di cioccolato in Svizzera cala ai minimi da 40 anni
Crollo drammatico di ricavi e export per colpa della pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ZURIGO
02 marzo 2021
19:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I produttori di cioccolato svizzeri si aspettavano forse di fare affari con il ‘comfort food’ per eccellenza durante i mesi duri della pandemia ma non è andata così e stanno invece affrontando cifre devastanti per il 2020, con i consumi che in Svizzera sono crollati al minimo da 40 anni. Il consumo annuale è sceso al di sotto della soglia dei 10 chilogrammi a persona, il livello più basso dal 1982.

Chocosuisse, la federazione nazionale dei produttori di cioccolato, ha presentato un quadro desolante dell’impatto della crisi generata dalle restrizioni contro il Covid-19: le industrie hanno visto la loro produzione diminuire del 10% rispetto al 2019 e dell’11,5% le esportazioni, che da sole rappresentano quasi il 70% dei ricavi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: una ministra per la prima volta in congedo maternità
Braverman manterrà ruolo grazie a nuova legge. Johnson l’elogia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
02 marzo 2021
19:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Primo caso di congedo maternità sancito dalla legge, nel Regno Unito, per una ministra in carica: Suella Braverman, 40 anni, attorney general nel governo Tory di Boris Johnson, viene sostituita da oggi da uno dei suoi vice a titolo temporaneo, ma con garanzia di mantenimento dell’incarico e stipendio pagato, come qualsiasi altra lavoratrice, per il tempo necessario a condurre in porto la gravidanza di un secondo bebè e a occuparsi poi del neonato o della neonata per alcuni mesi.
La svolta, resa possibile da una nuova norma ad hoc approvata di recente, rappresenta un’assoluta novità per le donne britanniche al governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Annunciata da giorni, diventa ora esecutiva. La ministra ha formalizzato il suo arrivederci all’attività dell’esecutivo con un un video diffuso via Twitter e si è detta orgogliosa di “entrare a far parte della storia” del Regno in veste di battistrada “delle giovani donne che vorranno far carriera in politica”. Immediati gli auguri e gli elogi del premier Boris Johnson – diventato padre ufficialmente per la sesta volta nei mesi scorsi durante il mandato a Downing Street, con l’impegno a prendere anche lui un congedo di paternità rinviato poi solo a causa dell’emergenza Covid – che ha fatto gli auguri alla collega dicendosi “ansioso di ritrovarla in autunno”.
Deputata della nuova leva emergente di origine etnica non anglosassone nelle file della destra del Partito Conservatore, Braverman è avvocato di formazione e deputata dal 2015.
Sostenitrice ultrà della Brexit, è sposata dal 2018 e ha già un bambino. E’ figlia di genitori d’origine indiana immigrati in Gran Bretagna rispettivamente dal Kenya e dalle Mauritius ed è di religione buddista.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Algeria: proteste in piazza nonostante divieti
Per la seconda settimana consecutiva, tafferugli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ALGERI
02 marzo 2021
19:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Circa duemila algerini, in maggioranza studenti, sono scesi di nuovo in piazza nella capitale Algeri contro il regime, nonostante il divieto di assembramento.
Per la seconda settimana consecutiva, giovani manifestanti, accompagnati da insegnanti e sostenitori, hanno marciato da Piazza dei Martiri, ai piedi della Casbah nella città vecchia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bloccati dalla polizia all’inizio del corteo, hanno resistito e dopo alcuni tafferugli hanno avuto la meglio. A promuovere le manifestazioni è il movimento antigovernativo Hirak, molto presente anche sui social. Le proteste sono iniziate giusto un anno fa, prima delle chiusure per la pandemia, con gli studenti in marcia ogni martedì ad Algeri. Dopo 11 mesi di interruzione, il 22 febbraio gli algerini sono tornati in piazza per celebrare il secondo anniversario di Hirak, nonostante l’invito del premier Abdelaziz Djerad, reiterato ieri, “ad evitare, con ogni responsabilità, situazioni di affollamento”.
I manifestanti contestano al presidente Abdelmadjid Tebboune, eletto nel dicembre 2019, di essere “è salito al potere con la frode, e con l’appoggio dei militari”. Tebboune ha parlato ieri sera in televisione assicurando che le richieste del “vero Hirak popolare” “sono state soddisfatte” per la maggior parte. Ha respinto le sollecitazioni alla smilitarizzazione dello Stato e ha definito le proteste una “controrivoluzione finanziata dal denaro sporco”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Bunny Wailer, leggenda giamaicana del reggae
73 anni, ha reso il reggae un fenomeno globale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Bunny Wailer, leggenda giamaicana del reggae e membro fondatore dei Wailers, con Bob Marley e Peter Tosh, che ha reso il reggae un fenomeno globale.Aveva 73 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa: in Iraq probabile uso auto blindata
Con papamobile scoperta solo allo stadio di Erbil per la Messa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
02 marzo 2021
14:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’auto blindata è sempre “a disposizione nei viaggi del Papa. In questo viaggio è molto probabile venga utilizzata”.
Lo ha detto il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni nel briefing con i giornalisti sul viaggio in Iraq (5-8 marzo). Il Papa si sposterà nelle città sempre con un’auto chiusa; un’auto aperta, la classica ‘papamobile’, dovrebbe essere utilizzata solo allo stadio di Erbil dove domenica 7 marzo, il pomeriggio, celebrerà la Messa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: a livello mondiale persi 112 mld di giorni
Save The Children, 74 giorni in meno ciascuno, 1/3 anno scuola
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
10:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A un anno dall’inizio della pandemia di Covid, bambini e adolescenti di tutto il mondo hanno perso in media 74 giorni di istruzione ciascuno, più di un terzo dell’anno scolastico medio globale di 190 giorni. È quanto emerge dai dati diffusi oggi da Save the Children, in occasione dell’anniversario della pandemia di Covid 19.
A livello globale, si stima che 112 miliardi di giorni di istruzione siano stati persi complessivamente e che siano stati i bambini più poveri del mondo a essere colpiti in modo sproporzionato. Il dato è calcolato tra il 16 febbraio 2020 e il 2 febbraio 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Angelina Jolie vende quadro di Churchill, incasso record
“Torre della moschea della Koutoubia” battuta a 7 mln sterline
window.open(window.clickTag)

La torre della moschea della
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
02 marzo 2021
08:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La torre della moschea della Koutoubia”, una veduta panoramica di Marrakesh dipinta dall’ex ministro britannico Winston Churchill, è stata venduta per 7 milioni di sterline a Londra dalla casa d’aste Christie’s.
Churchill si ispirò alla città marocchina e realizzò il dipinto durante una visita della città durante la Seconda Guerra mondiale nel 1943.

L’opera, che era di proprietà dell’attrice Angelina Jolie, era stimata tra 1,5 e 2,5 milioni di sterline, ma le offerte sono salite in modo vertiginoso fino – appunto – ai 7 milioni.
Calcolando le commissioni, la cifra finale è di 8,2 milioni di sterline.
Venduti anche altri due dipinti realizzati di Churchill: le tre opere, nel complesso, sono state cedute per 9,43 milioni di sterline.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Israele accusa l’Iran dell’attacco alla nave ‘Helios Ray’. Teheran nega
Teheran: ‘Netanyahu è la fonte meno credibile che ci sia’. L”Helios Ray’ è stata colpita da un missile mentre era nel golfo di Oman
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
01 marzo 2021
10:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non accenna a diminuire la tensione tra Israele e l’Iran. Oggi il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu accusa Teheran di aver attaccato giovedì scorso la nave di proprieta’ israeliana che era nel golfo di Oman.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stato l’Iran. E’ chiaro”, assicura. “L’Iran – aggiunge – è il maggiore nemico di Israele e noi la colpiamo ovunque nella Regione”. “Gli iraniani non avranno armi nucleari, con o senza accordo. Questo – dichiara – l’ho detto anche al mio amico Joe Biden”.
Immediata la risposta dell’Iran che respinge “fermamente l’accusa” di Netanyahu. “La fonte di questa accusa è la meno credibile che ci sia e questo ne prova la mancanza di validità”, afferma il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Saeed Khatibzadeh.
Anche se batte bandiera delle Bahamas, la Helios Ray è di proprietà dell’israeliano Abraham ‘Rami’ Ungar, uno degli uomini d’affari più ricchi del Paese. Lui stesso aveva riferito alla tv che sullo scafo sono stati rilevati due fori del diametro di un metro e mezzo e che l’equipaggio, che non è israeliano, è rimasto indenne. Una squadra di esperti israeliani di sicurezza è volata a Dubai – dove la nave ha riparato dopo l’esplosione – per esaminare da vicino la situazione.
Secondo analisti militari in Israele, è probabile che la Helios Ray sia stata colpita da missili e che gli autori dell’attacco non intendessero affondarla, ma piuttosto lanciare un messaggio di avvertimento.
“Stiamo considerando – aveva detto un alto ufficiale al sito Ynet – una risposta appropriata. Quanto accaduto non sarà accettato in silenzio”. Oggi l’accusa di Netanyahu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, Biden è pronto alle sanzioni contro Mosca in coordinamento con l’Ue
Gli ambasciatori dell’Unione europea avevano già inserito i 4 ufficiali russi, responsabili della prigionia dell’oppositore, nella Black list che prevede il divieto dei viaggi ed il congelamento dei beni nell’Unione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
17:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente americano Joe Biden si appresta a imporre sanzioni alla Russia il cui governo e’ accusato di aver prima avvelenato e poi incarcerato l’oppositore Alexei Navalny. Lo riportano fonti dell’amministrazione citate dalla Cnn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le sanzioni, si spiega, saranno decise in coordinamento con l’Unione europea

Le misure contro Mosca sono attese nei prossimi giorni. Sarebbero le prime imposte dall’amministrazione Biden, segnando una svolta rispetto all’approccio della presidenza Trump che si era rifiutata di punire la Russia per l’avvelenamento di Navalny. Biden ha più volte ripetuto nelle ultime settimane come il nodo dei diritti umani sarà centrale nel definire i rapporti con gli altri stati, compresa la Russia, chiedendo esplicitamente la scarcerazione immediata di Navalny. Venerdì scorso poi il presidente americano aveva poi sottolineato come gli Usa continuano a stare al fianco dell’Ucraina e non riconosceranno mai l’annessione della Crimea.

Gli ambasciatori dell’Unione europea,riuniti in Coreper, hanno dato l’ok all’iscrizione di quattro ufficiali russi ritenuti responsabili per la detenzione dell’oppositore Alexei Navalny, nella black list . Il via libera è avvenuto senza discussione. Si apprende da fonti diplomatiche europee. A breve sarà lanciata la procedura scritta, con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale europea, domani. I nomi sono stati iscritti nell’elenco per le violazioni dei diritti umani, usato per la prima volta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Armenia, i manifestanti irrompono in edificio governativo
Chiedono le dimissioni del premier Nikol Pashinyan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
01 marzo 2021
12:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Decine di persone hanno fatto irruzione in uno degli edifici del complesso governativo a Yerevan, capitale dell’Armenia, chiedendo le dimissioni del premier Nikol Pashinyan: lo riporta l’agenzia di stampa Interfax, secondo la quale l’irruzione è avvenuta durante una manifestazione del ramo giovanile del partito d’opposizione Dashnaktsutyun. “Chiediamo le dimissioni di Pashinyan. Questa nostra azione dimostra che per noi non ci sono porte chiuse e siamo in grado di entare in qualsiasi edificio del governo”, ha detto uno dei manifestanti.

Oggi a Yerevan sono in programma una manifestazione contro Pashinyan e una a favore.
L’opposizione chiede le dimissioni del premier dopo la sconfitta nei combattimenti dello scorso autunno nel Nagorno-Karabakh. Alcuni giorni fa, i vertici delle forze armate armene hanno chiesto le dimissioni del premier Pashinyan, che ha risposto denunciando un “tentativo di golpe militare”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Khashoggi: fidanzata, principe saudita sia punito subito
‘Ha ordinato l’omicidio di una persona innocente’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
12:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL – La fidanzata del giornalista e attivista Jamal Khashoggi, barbaramente ucciso nel consolato dell’Arabia Saudita a Istanbul, ha rivolto un appello a punire il principe ereditario saudita, Mohamed bin Salman, accusato da un rapporto degli 007 Usa di essere il mandante dell’assassinio.
“E’ imperativo che il principe ereditario, cha ordinato l’omicidio di una persona innocente sia punito immediatamente”, ha dichiarato Hatice Cengiz in un comunicato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, pronta proposta per ‘pass verde’ Covid
La presenteremo a marzo ‘faciliterà la vita degli europei. L’obiettivo è di permettere loro di muoversi in sicurezza”, dichiara la Commissaria Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
01 marzo 2021
14:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questo mese presenteremo una proposta legislativa per il pass verde digitale. L’obiettivo è certificare che le persone sono state vaccinate, i risultati dei test di quanti non si sono potuti immunizzare, e informazioni sulla ripresa dal covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rispetterò la protezione dei dati, la sicurezza e la privacy”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, su Twitter.
“Il pass verde Covid faciliterà la vita degli europei. L’obiettivo è di permettere loro, gradualmente, di muoversi in sicurezza nell’Ue o all’estero, per lavoro o turismo”, ha evidenziato Von der Leyen.
Il portavoce della Commissione europea, Eric Mamer, ha spiegato che l’esecutivo sta lavorando ad una proposta legale per “facilitare il libero movimento in sicurezza nell’Ue”.
L’obiettivo è che il pass sia in vigore tra tre mesi, o in estate. “Il pass riguarderà lo spostamento tra una frontiera ed un’altra, ma non quanto potrà essere fatto col pass all’interno dello Stato membro”, ha precisato il portavoce.
Per evitare “discriminazioni” il pass conterrà anche i risultati di eventuali test o l’avvenuta ripresa dopo una malattia da Covid. Il pass sarà basato sui certificati vaccinali medici su cui gli Stati membri hanno già concordato. Le linee guida sui dati che conterranno sono già stati approvati a gennaio, e saranno ora necessari tre mesi per il lavoro tecnico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sarkozy condannato a 3 anni. Tribunale: ‘Fu un patto di corruzione’
Nello scandalo delle intercettazioni. Fra le accuse, la corruzione di un magistrato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
02 marzo 2021
09:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente francese, Nicolas Sarkozy, è stato condannato oggi a 3 anni di carcere – 2 con la condizionale – per lo scandalo delle intercettazioni. Fra le accuse, la corruzione di un magistrato.
Sarkozy, 66 anni, è il secondo presidente della Repubblica condannato a una pena detentiva, dopo Jacques Chirac nella vicenda dei falsi impieghi al Comune di Parigi quando era sindaco.
L’accusa aveva chiesto per Sarkozy 4 anni di carcere, 2 con la condizionale. Insieme agli altri due imputati, l’avvocato Thierry Herzog e il magistrato Gilbert Azibert, Sarzozy è stato trovato colpevole per quello che la presidente del tribunale ha definito “un patto di corruzione” e per traffico di influenze.
Il magistrato avrebbe ricevuto la promessa di vantaggi di carriera in cambio di informazioni coperte da segreto istruttorio sull’ex presidente della Repubblica. La difesa di Sarkozy, che è in attesa di sentenze in altri due processi a suo carico, annuncerà con ogni probabilità il ricorso in appello. L’anno di carcere da scontare, se confermato, potrebbe essere tramutato in regime di semilibertà o in lavori socialmente utili.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: ong, altri 45 giorni di carcere
Nell’udienza di ieri prolungata ancora la custodia cautelare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
01 marzo 2021
15:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Patrick Zaki dovrà restare ancora in carcere. L’ong per cui lavorava ha riferito che allo studente egiziano dell’Università di Bologna sono stati inflitti altri 45 giorni di custodia cautelare.
L’organizzazione per la difesa dei diritti umani Eipr, rivelando su Facebook con un giorno di anticipo rispetto a quanto previsto il risultato dell’udienza di ieri, cita gli avvocati di Patrick.
“Gli avvocati dell’Iniziativa egiziana per i diritti personali (Eipr) hanno appreso oggi della decisione assunta ieri dal Dipartimento terrorismo di rinnovare per 45 giorni la custodia cautelare di Patrick George Zaki, ricercatore dell’Iniziativa”, ha scritto sul proprio account Facebook l’ong.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, in Gran Bretagna i ricoveri calano dell’ 80% con una sola dose
Lo conferma ministro Hancock dopo oltre 20 milioni di iniezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
01 marzo 2021
19:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un calo dell’80% dei ricoveri in ospedale per Covid fra le persone a cui è stata somministrata una sola dose di vaccino: è il risultato registrato finora in Inghilterra, su una platea di circa 20 milioni di persone vaccinate secondo cifre oggi rese note a Downing Street da Matt Hancock, ministro della Sanità di Boris Johnson. Hanckock ha parlato di dati “eccitanti” e di sviluppi “seriamente incoraggianti” che mostrano “il potere della scienza”.
Al contempo ha ribadito che sarebbe prematuro abbassare le cautele del lockdown e ha notato che il calo di contagi prosegue, ma ha rallentato negli ultimi giorni in alcune zone del Regno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms: i casi globali salgono per la prima volta da 7 settimane
Dopo sei consecutive di calo. ‘Deludente ma non sorprendente’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
19:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ultima settimana, il numero di casi segnalati di Covid-19 è aumentato per la prima volta da sette settimane, dopo 6 settimane consecutive in cui era calato.
Lo ha sottolineato il direttore dell’Oms, Tedros Ghebreyesus, nel corso di un briefing online.
I casi segnalati, ha detto, sono aumentati in nelle Americhe, in Europa, nel Sud-est asiatico e nel Mediterraneo orientale. “Questo è deludente – ha concluso -, ma non sorprendente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: sei italiani tra gli arrestati per gli scontri a Barcellona
Durante le proteste contro l’arresto del rapper Hasèl
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
01 marzo 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’assessore all’Interno della Catalogna Miquel Sàmper ha reso noto che ci sono anche degli italiani tra i 14 manifestanti finiti in manette negli scontri di sabato scorso a Barcellona nelle proteste contro l’arresto del rapper Hasèl. Lo riportano i media spagnoli.
Sàmper ha spiegato che si tratta di persone “legate ai movimenti anarchici” che hanno manifestato “condotte violente”. La polizia catalana – si apprende – ha informato il consolato italiano a Barcellona che tra i fermi ci sono 5 ragazzi ed una ragazza italiani. Il consolato, in attesa di conoscere i reati contestati, si sta attivando per prestare assistenza ai fermati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Farnesina convoca l’ambasciatrice birmana, basta violenza
‘Solidarietà ai manifestanti, liberare subito Aung San Suu Kyi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGON
02 marzo 2021
10:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatrice della Birmania Hmway Hmway Khyne è stata convocata alla Farnesina per chiedere – si legge in una nota – che “le autorità militari pongano termine immediatamente a tutte le azioni di violenta repressione delle proteste democratiche”. All’ambasciatrice è stata espressa “piena solidarietà dell’Italia nei confronti di tutti coloro che manifestano pacificamente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia ha ribadito la “ferma condanna” del golpe, la richiesta di “immediato rilascio” di Aung San Suu Kyi. Sottolineata anche “l’illegittimità della decisione dei militari di annullare le elezioni di novembre”.

Le nuove uccisioni di manifestanti in Birmania rappresentano un’escalation: lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki nel briefing quotidiano con la stampa, annunciando che gli Usa stanno preparando ulteriori punizioni contro i responsabili del recente colpo di stato.
Intanto altre due accuse farsesche contro Aung San Suu Kyi, poche ore dopo il giorno più sanguinoso della repressione delle proteste anti-golpe in Birmania. La prima apparizione pubblica della Signora, a un mese esatto dal colpo di Stato che ha deposto il suo governo, conferma come i militari intendano continuare a soffocare qualsiasi forma di dissenso, mentre nelle città del Paese le manifestazioni continuano anche dopo gli almeno 18 morti di ieri. Suu Kyi, 75 anni, è apparsa in videoconferenza al processo nella capitale Naypyidaw. L’hanno potuta vedere solo i suoi avvocati, a cui dal giorno del suo arresto non è mai stato concesso di visitarla. “Sembra essere in buona salute”, ha comunicato uno dei suoi legali. Nel frattempo, però, alle due accuse già annunciate nelle scorse settimane – importazione illegale di walkie talkie e violazione delle disposizioni di sicurezza relative al coronavirus – se ne sono aggiunte altre due: violazione delle legge sulla comunicazione e incitamento al disordine pubblico. La prossima udienza è prevista il 15 marzo: se per i primi due reati la condanna massima è di tre anni, non è chiaro quale sia la pena per i nuovi capi di imputazione. In ogni caso, se condannata, è molto improbabile che al premio Nobel per la Pace sarà concesso di ricandidarsi a elezioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: ambasciatore Usa all’Onu, ogni sforzo per trovare i responsabili
Lo ha detto l’ambasciatrice Thomas-Greenfield
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
23:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatrice americana all’Onu Linda Thomas-Greenfield ha espresso “profondo cordoglio per la tragica morte dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, e delle altre due persone nell’attentato al convoglio del Pam”. “Il loro lavoro per promuovere la democrazia, i diritti umani e la pace non sarà dimenticato”, ha affermato.
“I diplomatici e gli operatori umanitari sono sempre nel mirino e dobbiamo lavorare per proteggerli”, ha aggiunto. “Dovrebbe essere fatto ogni sforzo per trovare gli autori e ritenerli responsabili”, ha concluso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Khashoggi: gli Usa a Riad, smantellate la rete dietro l’omicidio
Si tratta dell’elite militare i cui uomini fecero parte della squadra della morte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti chiedono all’Arabia Saudita di smantellare l’organizzazione dietro l’assassinio di Jamal Khashoggi. Lo ha detto il portavoce del Dipartimento di stato Ned Price.
La rete in questione è l’elite militare i cui uomini fecero parte della squadra della morte che uccise Khashoggi nel consolato saudita di Istanbul.
Una organizzazione molto vicina al principe ereditario Mohamed bin Salman. “Esortiamo l’Arabia Saudita a smantellare questa forza e ad adottare riforme istituzionali e dei meccanismi di controllo al fine di fare cessare completamente le operazioni contro i dissidenti”, ha detto il portavoce del Dipartimento di stato Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Doppio attacco dei jihadisti in Nigeria, campo militare e base Onu
A Dikwa 25 operatori umanitari nascosti in un bunker
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terroristi del gruppo dello Stato islamico in Africa occidentale (Iswap), una costola di Boko Haram, hanno invaso la città di Dikwa questa sera attaccando simultaneamente un campo militare e una base delle Nazioni Unite, Lo hanno riferito ad AFP un ufficiale dell’esercito e una fonte umanitaria in condizione di anonimato.
I jihadisti “stanno cercando di penetrare in un bunker dove hanno trovato rifugio 25 operatori umanitari”, hanno riferito fonti della sicurezza ed umanitarie. “La base umanitaria è stata incendiata dai combattenti ma finora nessun dipendente è stato colpito”, ha detto una fonte umanitaria in condizione di anonimato.
Per respingere i jihadisti sono stati inviati a Dikwa rinforzi militari dalla città di Marte, a 40 chilometri di distanza, ha detto una fonte umanitaria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Due caccia e un elicottero da combattimento forniscono supporto aereo per respingere i jihadisti e allontanarli dalla base umanitaria”, ha detto la fonte.
Tre anni fa, il 1 marzo 2018, i terroristi dell’Iswap in un’azione analoga attaccarono un hub umanitario delle Nazioni Unite nella città di Rann, uccidendo tre operatori umanitari e rapendo una lavoratrice. L’Iswap, affiliato all’Isis, si è separato da Boko Haram nel 2016 e da allora è diventata la più grande minaccia jihadista in Nigeria. Venerdì i combattenti dell’Iswap su camion muniti di mitragliatrici hanno fatto irruzione a Dikwa, facendo fuggire i residenti. La città, a 90 chilometri dalla capitale dello stato del Borno Maiduguri, ospita più di 130.000 persone, tra cui 75.000 che erano già fuggite da altre parti della regione e vivevano in campi dove si affidano agli aiuti di emergenza delle agenzie umanitarie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nigeria: liberate le 297 studentesse rapite venerdì
Ora al sicuro nel palazzo del governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GUSAU
02 marzo 2021
21:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le 279 studentesse adolescenti rapite venerdì scorso dal loro collegio a Jangebe, nel nord-est della Nigeria, sono state rilasciate all’alba di oggi e si trovano attualmente nei locali del governo di Zamfara. Lo ha detto il governatore dello stato, Bello Matawalle.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono felice – ha dichiarato – di annunciare che le ragazze sono state rilasciate. Sono appena arrivate al palazzo del governo, e sono in buona salute”.
Tutti le studentesse sono ora al sicuro nei locali del governo, e sono tutte in buone condizioni di salute.
Il governatore dello Stato nigeriano di Zamfara, Bello Matawalle, ha detto che banditi pentiti hanno assistito le agenzie di sicurezza nell’operazione che ha portato al salvataggio delle 279 studentesse rapite venerdì scorso dai dormitori di una scuola superiore a Jangebe. Lo riporta il giornale locale Daily Post. Il governatore, che oggi ha ricevuto le ragazze, ha evidenziato che sono state liberate senza il pagamento di alcun riscatto, aggiungendo che l’accordo per il loro rilascio è stato raggiunto ieri prima delle 16.00. “Questo è il risultato dei nostri sforzi di pace e che copre di vergogna tutti coloro che dicono che non c’è sicurezza in questo Paese”, ha affermato Matawalle. “Siamo felici che tutte le 279 ragazze siano tornate sane e salve, saranno sottoposte a controlli medici e sottoposte ad un’alimentazione equilibrata da parte del governo per riprendersi prima di essere riconsegnate alle rispettive famiglie”, ha aggiunto. Il governatore ha fatto anche un appello ai genitori “affinché non allontanino i loro figli da scuola in conseguenza di questo”, garantendo una maggiore sicurezza in tutti gli istituti, e ha ringraziato i media per il sostegno dato.
Una delle 279 ragazze liberate dopo il rapimento di venerdì scorso in Nigeria dalla scuola di Jangebe, nello Stato di Zamfara, ha rivelato di essere stata messa in trincee disseminate di feci umane, secondo quanto riporta il giornale locale Daily Post. Hafsatu Anka ha detto in lacrime di aver visto donne e bambini e il padre di una delle loro compagne di scuola nel covo da tre mesi, aggiungendo che non le è mai stato permesso di pregare e di essere stata nutrita con riso e sabbia. “Ci hanno accompagnato in un posto in cui alcuni di noi hanno riportato lussazioni ai piedi, pregavano come musulmani ma non ci hanno mai permesso di pregare e ci hanno nutrito con riso in cui mettevano la sabbia dopo la cottura”, ha raccontato Hafsat. Il governatore di Zamfara, Bello Matawalle, ha affermato che banditi pentiti hanno assistito le agenzie di sicurezza nell’operazione di salvataggio e le ragazze sono state rilasciate senza il pagamento di alcun riscatto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La svolta di Kurz: “Per i vaccini non faremo più affidamento sull’Ue”
Il cancelliere austriaco annuncia una collaborazione ‘first mover’ con Israele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
02 marzo 2021
21:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, prima del suo viaggio in Israele, annuncia un cambio di rotta per quanto riguarda i vaccini anti-Covid. Austria, Danimarca e gli altri ‘first mover’ “in futuro non faranno più affidamento sull’Ue e, insieme a Israele, nei prossimi anni produrranno dosi di vaccino di seconda generazione per ulteriori mutazioni del coronavirus e lavoreranno insieme alla ricerca di opzioni di trattamento”, afferma Kurz in una dichiarazione diffusa dall’Apa.

Secondo il cancelliere, atteso giovedì in Israele, “il fabbisogno della sola Austria è stimato a circa 30 milioni di dosi di vaccino”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In vista del viaggio in Israele, Kurz incontrerà oggi i rappresentanti delle principali società farmaceutiche austriache. Nella dichiarazione il cancelliere afferma che l’approccio tramite l’Ue “è stato fondamentalmente corretto, ma l’Ema (Agenzia europea per i medicinali, ndr.) è troppo lenta con le approvazioni dei vaccini e ci sono rallentamenti nelle consegne da parte delle aziende farmaceutiche”.
“Dobbiamo quindi – prosegue Kurz – prepararci a ulteriori mutazioni e non fare più solo affidamento sull’Ue per produrre vaccini di seconda generazione”. Secondo gli esperti, nei prossimi anni, due terzi della popolazione, ovvero oltre sei milioni di austriaci, dovranno essere vaccinati ogni anno, precisa il cancelliere. Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha detto ieri, secondo Reuters, che con Kurz e il primo ministro danese Mette Frederiksen parlerà di “una collaborazione sulla produzione di vaccini”.
“Gli Stati membri hanno sempre avuto la possibilità di chiudere contratti con compagnie che non rientrano nella strategia Ue. Il virus del Covid colpisce tutto il mondo, le lezioni che possiamo imparare da approcci diversi, di diverse parti del mondo, sono sempre ben accolte, poiché ci possono rafforzare”. Così un portavoce della Commissione europea risponde alle domande sulla decisione di Austria e Danimarca di voler collaborare con Israele per i vaccini di seconda generazione.
“E’ sempre bene imparare dalle pratiche di altri Paesi ed esplorare opportunità di collaborazione. Non dimentichiamoci che il virus del Covid-19 richiede una risposta globale e che le lezioni di un Paese possono essere di grande aiuto. La Commissione è sicuramente interessata ad imparare da Austria, Danimarca e Israele. Questo può aggiungere valore alla strategia dei vaccini dell’Ue e alla missione dell’incubatore Hera, di cui beneficiano tutti gli Stati membri”, ha detto il portavoce.
Alla domanda sulla dichiarazione del cancelliere austriaco, Sebastian Kurz, secondo cui non si può fare pieno affidamento sulla Ue, per la seconda generazione di vaccini, il portavoce dell’Esecutivo comunitario, Eric Mamer, ha detto di “non voler commentare le dichiarazioni altrui. Stiamo sviluppando una strategia – ha detto Mamer – abbiamo presentato i piani per l’incubatore Hera per affrontare le varianti, che è stato accolto da tutti gli Stati membri, Danimarca e Austria compresi”.
“La strategia dei vaccini produrrà un miliardo e mezzo di dosi, e contiamo di vaccinare il 70% di europei per l’estate 2021. Sappiamo che ci sono Stati interessati a vaccini al di fuori del portafoglio Ue. Noi con i controlli dell’Ema abbiamo sempre insistito sulla sicurezza dei” sieri, anche se questo non significa che gli altri vaccini non sono sicuri. “Siamo fiduciosi che con quanto abbiamo messo in campo saremo in grado di coprire i bisogni degli europei”.
“L’annuncio di Austria e Danimarca di non affidarsi più all’Ue e di voler procedere autonomamente per procurarsi vaccini, seguito dalle dichiarazioni della Commissione Europea sulla legittimità di questa decisione, rappresenta l’ennesima e clamorosa conferma del fallimento della strategia portata avanti finora da Bruxelles”. Così in una nota gli europarlamentari della Lega componenti della commissione Sanità pubblica, Silvia Sardone, Simona Renata Baldassarre, Marco Dreosto, Luisa Regimenti, Gianantonio Da Re, Danilo Oscar Lancini, Annalisa Tardino, Lucia Vuolo, che invitano l’Italia “a seguire l’esempio”.
Nel frattempo, il governo tedesco starebbe pensando di estendere il lockdown, in vigore dal 16 dicembre, fino al 28 marzo ma allentando alcune restrizioni come anticipato ieri dal ministro dell’Economia Peter Altmaier che ha parlato di “riaperture responsabili”. Lo scrive il tabloid tedesco Bild. La decisione sarà annunciata domani dopo il vertice Stato-regioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gorbaciov, il padre della perestroika compie 90 anni
L’ultimo leader Urss divide ancora l’opinione pubblica in Russia. Gli auguri di Mattarella, Merkel e Putin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
02 marzo 2021
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mikhail Gorbaciov compie oggi 90 anni. L’ultimo leader sovietico divide ancora l’opinione pubblica in Russia mentre la sua figura è molto apprezzata in Occidente per il suo tentativo di riformare l’Urss, per la sua apertura ai valori democratici e per il suo contributo alla fine della Guerra Fredda.
Gli auguri di Mattarella. Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato a Mikhail Gorbaciov il seguente messaggio: “La ricorrenza del suo novantesimo compleanno mi offre la gradita opportunità di farle pervenire i più cordiali rallegramenti e i migliori auguri della Repubblica italiana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il popolo italiano conserva vivida memoria delle visite da lei effettuate nel nostro Paese e desidera unirsi a quanti, in questa giornata, le testimoniano stima e considerazione. Chiamato ad assumere le più alte responsabilità politiche nel suo Paese, ella ha saputo interpretare profonde aspettative di rinnovamento e ha fornito un coraggioso contributo – sottolineato dalla attribuzione del Premio Nobel per la Pace – al superamento di consolidate tensioni internazionali e alla ricomposizione di fratture che per decenni hanno segnato la vita del nostro continente. E’ con sentimenti di sincera gratitudine che le rinnovo vivissimi auguri di buon compleanno”.
L’ex leader sovietico feteggerà oggi con una videoconferenza su Zoom con amici intimi e persone che hanno collaborato con lui: lo ha detto una fonte vicina al premio Nobel per la Pace interpellata dall’agenzia di stampa statale russa Ria Novosti.
Nato nel 1931 in Russia meridionale, il padre della perestroika ha fatto una rapida carriera fino ad arrivare al vertice dello Stato nel 1985, in un periodo difficile per l’Urss. Mosca ha ormai perso la gara con l’Occidente per il benessere economico, il prezzo del petrolio è in calo e le spese militari sono eccessive perché si deve far fronte alla corsa agli armamenti con gli Usa e alla guerra in Afghanistan. Gorbaciov punta allora alla distensione in politica internazionale e al rafforzamento interno, pure con una timida apertura all’economia di mercato. I suoi cavalli di battaglia sono la perestroika, la ricostruzione del sistema politico e sociale, e la glasnost, la trasparenza.
Nel 1987 sigla con Reagan il Trattato Inf che mette fine alla crisi degli euromissili e nel 1989 ritira le truppe sovietiche dall’Afghanistan. Nel 1990 gli viene assegnato il Nobel per la Pace. Ma un anno dopo, nell’agosto del 1991, viene organizzato un golpe contro di lui e i carri armati invadono Mosca. Il colpo di Stato fallisce e i congiurati avversi alle riforme di Gorbaciov ottengono l’effetto opposto a quello desiderato: non fanno cioè altro che avvicinare la fine dell’Urss, che si sgretola in pochi mesi.
“Il suo importante contributo per una Riunificazione nella libertà resta indimenticato in Germania, come il suo personale impegno per le relazioni amichevoli fra i nostri due paesi”. È quello che ha scritto Angela Merkel, in un messaggio di auguri per i 90 anni di Gorbaciov. L’ex leader può guardare con orgoglio alla sua opera di vita, aggiunge la cancelliera. “Colgo l’occasione del suo compleanno per ringraziare personalmente ancora una volta per la missione da lei affrontata, nel superare la guerra fredda e nel compimento della Riunificazione tedesca”, si legge nel testo.
Anche Vladimir Putin ha inviato un telegramma di auguri all’ex leader sovietico, sottolineando la sua importanza nella storia del mondo. “Lei appartiene di diritto alla costellazione degli uomini di Stato notevoli, distinti ed eminenti dei tempi moderni che hanno esercitato un’influenza significativa sul corso della storia della patria e del mondo”, ha scritto Putin rivolgendosi al padre della perestroika sul documento pubblicato online dal Cremlino. Gorbaciov in passato ha spesso criticato Putin per le sue tendenze autoritarie e si è scagliato contro il partito putiniano Russia Unita affermando che ”assomiglia alla peggior copia del Pcus”. A volte ha però difeso le scelte di Putin in politica internazionale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: media, Germania pensa al lockdown fino al 28 marzo
Ma con alcune riaperture ‘responsabili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo tedesco starebbe pensando di estendere il lockdown, in vigore dal 16 dicembre, fino al 28 marzo ma allentando alcune restrizioni come anticipato ieri dal ministro dell’Economia Peter Altmaier che ha parlato di “riaperture responsabili”. Lo scrive il tabloid tedesco Bild.
La decisione sarà annunciata domani dopo il vertice Stato-regioni.
“Diversamente dal lockdow, per Pasqua quest’anno dovrebbero essere possibili le visite ai parenti”. È quello che si legge nel documento, che sarà domani sul tavolo del vertice fra Stato e Regioni in cancelleria a Berlino. Nel testo si specifica che nei giorni fra il 2 e il 5 aprile sarà possibile incontrare fino a quattro persone della famiglia estesa, al di là del proprio nucleo abitativo, e senza contare i minori sotto 14 anni. Analogamente a Natale si fa appello ai cittadini affinché nel periodo compreso fra 5 e sette giorni prima del periodo pasquale si riducano al minimo i contatti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: inchiesta Onu, tangenti per l’elezione del premier
Guardian anticipa risultati rapporto:200mila dollari per il voto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
21:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giro di tangenti avrebbe portato all’elezione del premier ad interim della Libia, Abdul Hamid Dbeibah. E’ il risultato di un’inchiesta dell’Onu, anticipata dal Guardian, in base alla quale i voti che hanno determinato l’elezione a sorpresa di Dbeibah sono stati comprati con tangenti tra i 150mila e i 200mila dollari offerte ad almeno tre dei delegati con diritto di voto.
I membri cioè del Forum di Dialogo Politico, composto in totale da 75 delegati, chiamati, un mese fa, ad eleggere un primo ministro ad interim che guidasse un nuovo esecutivo verso le elezioni a dicembre. Tutte circostanze che, sempre secondo il Guardian, l’ufficio del primo ministro avrebbe già smentito, bollandole come create ad arte per bloccare il processo politico.
L’inchiesta fa riferimento addirittura ad una lite che sarebbe scoppiata nell’hotel in cui si è riunito il Forum di Dialogo perché alcuni delegati avevano sentito che ad altri era stata garantita una tangente superiore, fino a 500mila dollari.
Il rapporto delle Nazioni Unite, che sarebbe partito proprio da una segnalazione dell’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Libia Stephanie Williams, sarà pubblicato il 15 marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Khashoggi, Reporters sans frontières: ‘Denuncia contro bin Salman in Germania’
‘Crimini contro l’umanità’ per l’assassinio del reporter
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
14:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Reporters sans frontières ha annunciato di aver presentato una denuncia in Germania per crimini contro l’umanità contro il principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammed ben Salman, per la sua “responsabilità” nell’assassinio del giornalista saudita Jamal Khashoggi e nell’incarcerazione di una trentina di suoi colleghi. Presentata lunedì al Procuratore generale della Corte federale di giustizia di Karlsruhe” per la sua giurisdizione “sui principali crimini internazionali”, la denuncia “riguarda la diffusa e sistematica persecuzione dei giornalisti in Arabia Saudita”, si legge in un comunicato di Rsf.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Pausini trionfa ai Golden Globes, dedica all’Italia
Per il film con Sophia Loren. ‘Un orgoglio essere la sua voce’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
11:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dedico questo premio all’Italia, alla mia famiglia, alla mia bimba che di questo giorno vorrei ricordasse la gioia nei miei occhi e che sempre bisogna credere nei propri sogni”. Prima donna a vincere con una canzone in italiano, Laura Pausini trionfa ai Goledn Globes, con Io sì (Seen), brano scritto con Diane Warren, pluripremiata compositrice statunitense già undici volte nominata agli Oscar.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ la canzone originale del film La vita davanti a sé con la regia di Edoardo Ponti, che segna il ritorno alle scene di Sophia Loren con una storia di amore, di accoglienza e di condivisione.
“Mai e poi mai avrei pensato di vincere ai Golden Globe Awards – ha aggiunto – che emozione pazzesca e che grandissimo onore! È veramente un privilegio essere la prima donna ad avere vinto con un brano tutto in italiano!”. “Sono felice per questo traguardo – ha proseguito l’interprete – soprattutto per il messaggio di accoglienza e di condivisione che la canzone porta con sé, dedicato a tutti quelli che desiderano e meritano di essere visti”.
Pausini aggiunge al suo palmares il Golden Globe Award al Grammy Award (2006) e ai quattro Latin Grammy Awards (2005, 2007, 2009, 2018). “Complimenti a @LauraPausini per il prestigioso premio conquistato ieri sera ai @goldenglobes. Una vittoria che unisce musica e cinema e che onora l’Italia.
#GoldenGlobes #TheLifeAhead”, ha scritto su Twitter il ministro della Cultura, Dario Franceschini.
Oltre che con Diane Warren, questo brano segna la prima collaborazione anche con Bonnie Greenberg (music supervisor di film come Tutto può succedere, Il matrimonio del mio migliore amico, What women want o The Mask) e per il testo italiano rinnova quella con Niccolò Agliardi, uno dei più assidui coautori di Laura. “Essere la voce del personaggio di Sophia mi riempie di orgoglio – ha sottolineato ancora la cantante -.
Proprio in questi giorni ricorre il 28esimo anniversario da quella serata a Sanremo che mi ha cambiato la vita. E sorrido a pensare a quella ragazzina, che mai si sarebbe aspettata di arrivare così lontano”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Amnesty, in un anno morti 17mila operatori sanitari
Una media di 30 al giorno. Accelerare vaccini di chi salva vite
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
21:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono almeno 17 mila gli operatori sanitari morti di Covid nell’ultimo anno, con una media di 30 al giorno. E’ l’allarme lanciato da Amnesty International, Public Services International (Psi) e Uni Global Union, che chiedono un intervento urgente per accelerare la vaccinazione di milioni di operatori sanitari in prima linea in tutto il mondo.

“Un operatore sanitario che muore di Covid ogni 30 minuti è sia una tragedia che un’ingiustizia. Gli operatori sanitari di tutto il mondo hanno messo in gioco le loro vite per cercare di proteggere le persone dal Covid, ma troppi sono stati lasciati senza protezione e hanno pagato il prezzo più alto “, ha detto Steve Cockburn di Amnesty International.
Le tre ong denunciano anche il fatto che continuano ad aumentare le diseguaglianze nella distribuzione dei vaccini: finora più della metà delle dosi mondiali sono state somministrate in soli 10 Paesi ricchi, che costituiscono meno del 10% della popolazione mondiale, mentre oltre 100 Paesi devono ancora vaccinare una sola persona.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Niger: Unhcr, migliaia di sfollati dal nord-ovest nigeriano
In fuga dalle violenze che aumentano anche in regione confinante
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
21:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le violenze nel nord-ovest della Nigeria alimentano un esodo di massa nel confinante Niger, la cui regione meridionale di Maradi accoglie oggi quasi 100 mila sfollati, tra i quali 77 mila nigeriani. Lo dice oggi l’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati (Unhcr), parlando di circa 7.700 nigeriani sfollati solo dall’inizio di quest’anno a causa di gruppi armati e di scontri tra le comunità locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Allo stesso tempo, altri 3.500 cittadini del Niger sono sfollati interni per le violenze crescenti anche nel loro Paese.
“La maggior parte dei rifugiati sono donne e bambini, sfollati dopo i recenti attacchi nello Stato nigeriano di Sokoto”, ha detto Boris Cheshirkov, portavoce di Unhcr.
“Le persone che scappano hanno urgente bisogno di acqua, cibo, rifugio e assistenza sanitaria”, ha aggiunto. Il personale Unhcr ha registrato anche un incremento delle violenze nella stessa regione di Maradi. Cheshirkov, infatti, ha dichiarato che nei primi due mesi del 2021 sono stati segnalati più morti e incidenti che nella seconda metà dell’anno scorso.
“Lavoriamo a stretto contatto con le autorità nigeriane per riposizionare i rifugiati lontano dal confine e in luoghi più sicuri, dove siano accessibili assistenza di base e servizi”, ha detto il portavoce di Unhcr. Secondo i dati dell’agenzia dell’Onu, oltre 3,2 milioni di persone sono state sfollate lungo il bacino del Lago Ciad, con il quale confinano Nigeria, Niger, Ciad e Camerun. L’Unhcr chiede quest’anno risorse pari a 128,6 milioni di dollari per far fronte alla crisi dell’area, ma a oggi ha ricevuto solo il 10 per cento della somma.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina lancerà satellite per monitorare CO2 con sistema LiDAR
E’ il primo al mondo a usare questa tecnologia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha in programma di lanciare un nuovo satellite dotato di un sistema LiDAR (Light Detection and Ranging) per monitorare il livello di CO2 nell’atmosfera. L’annuncio arriva dal meteorologo Zhang Xingying, ricercatore esperto del National Satellite Meteorological Center cinese nel corso di un’intervista concessa a Xinhua.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta, ha rivelato Zhang, del primo satellite al mondo a rilevare attivamente la CO2 attraverso la tecnologia LiDAR e sarà pronto per il lancio a luglio.
Dal 2016, ha ricordato il ricercatore, la Cina ha già messo in orbita tre satelliti per il monitoraggio e lo studio della CO2, tutti dotati di tecnologia di telerilevamento ottico passivo.
“La messa in orbita dei satelliti andrà a vantaggio non solo della Cina ma del mondo intero in quanto fornirà supporto tecnologico per la tutela del nostro pianeta natale”, ha sottolineato Zhang.
Una costellazione di satelliti meteorologici per il monitoraggio della CO2 dovrebbe essere costruita durante il 14/mo Piano quinquennale cinese (2021-2025) nel quadro degli sforzi profusi da Pechino per raggiungere il picco delle emissioni di anidride carbonica prima del 2030 e conseguire la cosiddetta “carbon neutrality” entro il 2060.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, le sanzioni Usa colpiscono l’entourage di Putin
Rapporto degli 007: ‘L’oppositore avvelenato su ordine di Mosca’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 marzo 2021
00:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche per gli Usa non ci sono dubbi: c’è il governo di Mosca dietro all’avvelenamento con il Novichok dell’oppositore russo Alexei Navalny, il nemico numero uno di Vladimir Putin. E’ la conclusione di un rapporto declassificato dell’intelligence americana, che ha spinto l’amministrazione Biden a varare le sue prime sanzioni contro la Russia, dopo quelle all’Arabia Saudita per l’uccisione del giornalista dissidente Jamal Khashoggi.
Anche in questo caso le misure non colpiscono direttamente il leader del Paese ma i sette alti dirigenti puniti appartengono al suo entourage, dall’inossidabile capo dei servizi segreti Fsb Alexander Bortnikov al primo vice capo dello staff del Cremlino Serghiei Kiriyenko, già premier con Ieltsin ed ex capo dell’agenzia nucleare Rosatom.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella blacklist pure i vice ministri della Difesa Aleksei Krivoruchko e Pavel Popov, il procuratore generale Igor Krasnov, il direttore del Servizio penitenziario federale Aleksander Kalashnikov, il capo del dipartimento di politica interna del presidente russo Andrei Yarin. Tutti sono già stati colpiti anche dall’Ue in due round di sanzioni, di cui l’ultimo lunedì.
Gli Usa hanno inoltre esteso le restrizioni all’export in Russia di materiale che potrebbe essere usato per la produzione di agenti chimici e biologici. L’ambasciatore russo all’Ue Vladimir Chizov ha già annunciato che Mosca risponderà alle misure europee. Scontato che farà altrettanto con Washington. “Nessuno ha cancellato le regole della diplomazia e una di queste regole è il principio di reciprocità”, ha avvisato il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov. “La comunità dell’intelligence stima con un alto grado di fiducia che responsabili dei servizi di sicurezza russi (Fsb) abbiano utilizzato un agente nervino conosciuto come Novichock per avvelenare l’oppositore russo Alexiei Navalny il 20 agosto 2020”, hanno spiegato fonti dell’amministrazione Usa, aggiungendo che le sanzioni sono state decise “in stretto concerto con i nostri partner della Ue” e sono “un chiaro segnale” inviato a Mosca.
“Non cerchiamo né un reset né una escalation”, ha spiegato la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, sottolineando che Washington non esiterà a rispondere ad ogni azione destabilizzante della Russia e rinnovando l’appello per la “liberazione immediata e senza condizioni” dell’oppositore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, alleanza Big Pharma. Merck e Johnson&Johnson insieme
Domani tavolo sulla produzione in Italia. Giovedì Breton da Giorgetti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
21:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da feroci avversari a collaboratori in nome della salute comune. L’azienda farmaceutica Usa, uno dei sette colossi mondiali del farmaco, aiuterà la concorrente Johnson&Johnson a produrre il suo vaccino monodose contro il coronavirus per dare una significativa spinta alla produzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A imprimere la svolta, in quello che il Washington Post definisce un “patto insolito” , è stata l’amministrazione Biden, anche preoccupata dopo l’annuncio dell’azienda che dei 37 milioni di dosi previsti per la consegna negli Usa per la fine di marzo, saranno disponibili invece 20 milioni.
In Italia, il tema cruciale della produzione dei vaccini anti-Covid sarà nuovamente il 3 marzo sul tavolo del Mise. Dopo l’incontro della scorsa settimana, il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti vedrà nuovamente il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi, il presidente dell’Aifa Giorgio Palù e il neo commissario per l’emergenza Paolo Figliuolo al posto di Domenico Arcuri, che aveva preso parte alla precedente riunione. Al centro del meeting, la verifica della possibilità concreta di produrre vaccini anti-Covid presso impianti italiani.
Per giovedì è invece fissato, sempre al Mise, un incontro tra Giorgetti e il commissario Ue Thierry Breton, responsabile della task force Ue sui vaccini per discutere del piano europeo di rafforzamento della produzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scontri a Barcellona, sei italiani accusati di tentato omicidio
La polizia catalana, ‘hanno incendiato un furgone con un agente all’interno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
02 marzo 2021
21:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hanno agito in modo “violento”, “organizzato” e mirato “contro la polizia”: così gli inquirenti catalani hanno descritto l’azione di gruppo di otto persone — tra cui sei italiani — arrestate sabato negli scontri verificatisi a Barcellona durante le proteste per l’arresto del rapper Pablo Hasél. Le forze dell’ordine dicono che si tratta di individui legati a movimenti anarchici: oltre a danneggiare sportelli bancari, negozi e arredi urbani, sono stati loro — hanno denunciato i Mossos d’Esquadra, la polizia catalana — a dare fuoco a un furgone della Guardia urbana con un agente all’interno, che poi è riuscito a scappare senza conseguenze.
Per tutti gli arrestati c’è adesso da parte dei Mossos l’accusa di tentato omicidio, appartenenza a gruppo criminale, disordini pubblici e danni alla proprietà.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mercoledì 3 marzo i sei italiani — cinque ragazzi e una ragazza, di età comprese tra i 28 e i 35 anni — compariranno davanti al giudice per l’udienza di convalida dei fermi. Le altre due persone arrestate sono una cittadina spagnola e una francese.
Il consolato italiano a Barcellona, in accordo con l’ambasciata italiana a Madrid, è in contatto con la magistratura e gli inquirenti per prestare assistenza ai fermati. Quella di sabato è stata solo l’ultima di una lunga serie di notti di proteste non solo nel capoluogo catalano ma anche in altre zone della Spagna partite dopo l’arresto di Hasél — condannato per apologia di terrorismo e ingiurie contro la monarchia — e sfociate poi in un crescente malcontento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spunta la terza accusatrice, i dem scaricano Cuomo
Monta la richiesta di dimissioni, le donne del partito in rivolta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
21:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’accusa di molestie è pesante per un politico. Ma tre, di cui due in meno di una settimana, sono una valanga in grado di far saltare la poltrona.
Ed è proprio questa la situazione in cui si ritrova Andrew Cuomo: una terza donna lo ha accusato di avance inappropriate, complicando ulteriormente la sua posizione e alimentando il coro di voci che ne chiede le dimissioni da governatore di New York.
A scaricare Cuomo è anche il suo stesso partito: i democratici hanno ormai preso le distanze dal governatore, capitanati dalle donne. Dalla speaker della Camera Nancy Pelosi all’ex first lady Hillary Clinton passando per la popolarissima Alexandria Ocasio-Cortez ed Elizabeth Warren, tutte le democratiche chiedono un’indagine approfondita su quelle che ritengono accuse “credibili”. E un’indagine ci sarà. Il procuratore di New York, Letitia James, ha ricevuto tutte le carte per far partire l’inchiesta indipendente e far luce sullo scandalo, il cui esito potrebbe avere effetti devastanti per la carriera politica di Cuomo.
Se Cuomo dovesse lasciare, il suo posto sarebbe preso dalla sua numero due, Kathy Hochul, che diventerebbe la prima donna governatrice di New York.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Bunny Wailer, leggenda giamaicana del reggae
73 anni, ha reso il reggae un fenomeno globale
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
18:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Bunny Wailer, leggenda giamaicana del reggae e membro fondatore dei Wailers, con Bob Marley e Peter Tosh, che ha reso il reggae un fenomeno globale. Il nome di Wailer, all’anagrafe Neville Livingston, è indissolubilmente legato a quello di Bob Marley, che conobbe da bambino e con il quale fondò i Walier, trio composto anche da Peter Tosh. Banny Wailer era nato a Kingston ed aveva 73 anni.
Si è spento – come si legge sul Jamaica Observer che cita il suo manager Maxine Stowe – questa mattina al Medical Associates Hospital di Kingston, ospedale nel quale era stato ricoverato nel luglio scorso dopo un ictus che lo aveva colpito nel luglio 2020. Con Wailer, che, oltre a cantare, accompagnava il trio con il suo bongo, scompaiono tutti i membri del mitico gruppo reggae: Marley morì di cancro l’11 maggio 1981, mentre Tosh fu ucciso nella sua casa di St Andrew l’11 settembre 1987. Incise otto album con i Wailers, dal 1965 al 1973, prima di avviare la sua carriera solista. Gli album in solitaria includono Blackheart Man, pubblicato nel 1976, e Rock ‘n’ Groove, uscito cinque anni dopo. Tra le sue canzoni di successo Cool Runnings, Ballroom Floor, Crucial e Bald Head Jesus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny, sanzioni Usa a 7 dell’entourage di Putin
Anche al capo dei servizi segreti e al vice capo staff Cremlino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
02 marzo 2021
21:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa hanno annunciato sanzioni contro diversi alti dirigenti russi in risposta all’avvelenamento del leader di opposizione russo Alexei Navalny. Le sanzioni, che colpiscono in particolare sette responsabili di alto livello, sono state decise “in stretta collaborazione con i nostri partner della Ue” e sono un “chiaro segnale” inviato a Mosca.
Le sanzioni colpiscono anche il capo dei servizi segreti russi, l’Fsb, Alexander Bortnikov e il primo vice capo dello staff dell’amministrazione presidenziale Serghei Kiriyenko. Gli altri destinatari delle sanzioni sono i vice ministri della Difesa Aleksei Krivoruchko e Pavel Popov, il direttore del Servizio penitenziario federale Aleksander Kalashnikov, il procuratore generale Igor Krasnov e il capo del dipartimento di politica interna del presidente russo Andrei Yarin. La Casa Bianca – ha detto la portavoce Jen Psaki – si riserva di prendere ulteriori azioni contro la Russia quando sarà completato l’esame di altre sue presunte attività”. “Il presidente Joe Biden intende avere con Mosca un atteggiamento molto diverso da quello della precedente amministrazione”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Covax pianifica distribuzione 238 milioni di dosi
Pakistan, Nigeria e Indonesia tra i principali destinatari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
02 marzo 2021
20:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha pianificato la distribuzione di 238,3 milioni di dosi di vaccino da distribuire ai Paesi più poveri del mondo entro la fine di maggio nell’ambito del programma Covax. Pakistan, Nigeria e Indonesia saranno tra i maggiori destinatari dei vaccini gratuiti: riceveranno oltre 10 milioni di dosi ciascuno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms, co-leader del programma Covax, vuole accelerare il più possibile l’operazione, convinta che fornire vaccini a tutti i Paesi sia l’unica via d’uscita dalla pandemia.
Lo schema che mira a garantire un accesso equo ai vaccini contro il Covid-19 prevede l’invio prioritario della maggior parte delle dosi a disposizione a Pakistan (14.640.000), Nigeria (13.656.000), Indonesia (11.704.800), Bangladesh (10.908.000) e Brasile (9.122.400). Seguono l’Etiopia (7.620.000), la Repubblica Democratica del Congo (5.928.000), il Messico (5.532.000), l’Egitto (4.389.600) e il Vietnam (4.176.000).
Anche Iran, Birmania, Kenya e Uganda sono in fila per oltre tre milioni di dosi ciascuno.
Complessivamente sarà l’India a ottenere entro maggio la parte maggiore di vaccini ma la sua assegnazione non è ancora stata finalizzata. Le consegne includono circa 237 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca/Oxford, in fase di produzione in India e Corea del Sud, e altri 1,2 milioni di dosi del vaccino Pfizer/BioNTech, che richiede una speciale conservazione a temperature molto basse. Lo schema mira a distribuire dosi sufficienti per vaccinare fino al 27% della popolazione nelle 92 economie partecipanti più povere entro la fine dell’anno. La maggior parte dei Paesi sviluppati si è procurata i vaccini autonomamente. Finora sono state somministrate circa 260 milioni di dosi di vaccino in tutto il mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gorbaciov compie 90 anni. Putin, cambiato storia del mondo
‘Merita rispetto’, ma la sua figura divide ancora la Russia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
02 marzo 2021
21:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mikhail Gorbaciov ha spento oggi 90 candeline. In isolamento in una clinica per precauzione a causa della pandemia di Covid, il padre della perestroika ha ricevuto messaggi di auguri da tutto il mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da Putin a Biden, da Merkel a Mattarella, tutti i principali leader internazionali hanno rimarcato l’importante ruolo che la storia ha riservato all’ultimo segretario generale del Pcus. Gorbaciov divide ancora l’opinione pubblica in Russia, dove c’è chi lo ritiene responsabile del crollo dell’impero sovietico: un evento storico che l’ex ufficiale del Kgb Vladimir Putin ha definito “la peggiore catastrofe geopolitica del XX secolo”. La sua figura è invece molto apprezzata in Occidente per i tentativi di riformare l’Urss, per le aperture democratiche e per il contributo alla fine della Guerra Fredda che gli è valso il Nobel per la Pace. Vladimir Putin gli ha inviato un telegramma di auguri sottolineando la sua importanza nella storia del mondo. “Lei appartiene di diritto alla costellazione degli uomini di Stato notevoli, distinti ed eminenti dei tempi moderni che hanno esercitato un’influenza significativa sul corso della storia della patria e del mondo”. Gorbaciov in passato ha spesso criticato Putin per le sue tendenze autoritarie e si è scagliato contro il partito putiniano Russia Unita affermando che ”assomiglia alla peggior copia del Pcus”. A volte ha però anche difeso le scelte di Putin in politica internazionale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Texas riapre, via a restrizioni e obbligo mascherina
Il governatore Abbott,dal 10 marzo tutte attività aperte al 100%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
21:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Texas rimuove l’obbligo della mascherina e rimuove altre restrizioni imposte per contenere la pandemia. Lo annuncia il governatore Greg Abbott.
“E’ il momento di riaprire il Texas al 100%”, dice Abbott annunciando che a partire dal 10 marzo tutte le attività saranno aperte al 100% della loro capacità. La decisione segue il calo del numero dei casi nel secondo maggiore Stato americano, dove vengono ormai somministrati 1 milione di vaccini a settimana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strage d’immigrati in California, 27 in un Suv
Almeno 15 morti nello scontro con un camion, erano braccianti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
02 marzo 2021
21:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strage di immigrati in California. Almeno in 15 sono morti a causa dello schianto tra l’auto su cui viaggiavano e un camion che trasportava ghiaia.
Agghiacciante la scena che si è presentata agli occhi dei primi soccorritori: all’interno del Suv coinvolto tra le lamiere erano ammassate 27 persone, lì dove la capienza massima del veicolo è di sette, otto passeggeri.
L’incidente è avvenuto alle sette del mattino in una zona agricola a est di San Diego, a soli 16 chilometri dal confine col Messico, lungo una strada che costeggia campi coltivati soprattutto a lattuga e altri tipi di insalata, prodotti per i quali è in corso la stagione del raccolto. Ancora non chiare le cause che hanno provocato il terribile scontro. Ben 14 delle vittime – è stato spiegato nel corso di una conferenza stampa – sono morte sul colpo, mentre una quindicesima è stata dichiarata deceduta dopo il ricovero in ospedale. Almeno altre dieci persone sono invece rimaste ferite, alcune gravemente. Per il trasporto in ospedale sono dovuti intervenire almeno due elicotteri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden: ‘Vaccini per tutti gli americani entro maggio’
Texas, Mississippi riaprono al 100%, il presidente: “Non è il momento di abbassare la guardia”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
02 marzo 2021
23:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Gli Usa sulla strada di avere abbastanza vaccini anti Covid per tutti gli americani entro fine maggio”, con due mesi di anticipo sulle previsioni. Joe Biden ingrana la quarta e mette la freccia, annunciando ufficialmente una partnership mediata dalla Casa Bianca tra Merck e Johnson & Johnson’s, due della maggiori case farmaceutiche mondiali tradizionalmente rivali, per accelerare la produzione dei vaccini monodose della J&J.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Una collaborazione simile a quella che abbiamo visto nella seconda guerra mondiale”, ha sottolineato, ricordando di aver invocato la ‘Defence production act’, una legge che risale alla guerra con la Corea, per adattare due impianti della Mercks alla produzione del vaccino.

“Non è il momento di abbassare la guardia”: lo ha detto Joe Biden in merito all’ obbligo di mascherina, dopo che due Stati americani, il Texas e il Mississippi, hanno annunciato la revoca di tutte le restrizioni.

Dopo il Texas, anche il Mississippi revoca l’obbligo di mascherine anti Covid e consente alle attivita’ di operare a piena capacita’ a partire da domani. Lo ha annunciato il governatore repubblicano Jonathon Tate Reeves, sfidando il monito lanciato ieri dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) a non abbassare la guardia.

Il Texas rimuove l’obbligo della mascherina e rimuove altre restrizioni imposte per contenere la pandemia. Lo annuncia il governatore Greg Abbott. “E’ il momento di riaprire il Texas al 100%”, dice Abbott annunciando che a partire dal 10 marzo tutte le attività saranno aperte al 100% della loro capacità. La decisione segue il calo del numero dei casi nel secondo maggiore Stato americano, dove vengono ormai somministrati 1 milione di vaccini a settimana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile, 1.641 morti di Covid in 24 ore, mai così tanti
E’ il numero più alto di vittime in un giorno, 257.361 totali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
03 marzo 2021
00:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato 1.641 morti di Covid-19 e 59.925 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass).

Si tratta del numero più alto di vittime in un giorno dall’inizio della pandemia. Il record precedente era stato stabilito il 29 luglio 2020, con 1.595 morti. Il bilancio complessivo sale a 257.361 vittime a fronte di 10.646.926 casi accertati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, mascherine? Non è tempo di abbassare la guardia
Dopo che Texas e Mississippi hanno detto basta alle precauzioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 marzo 2021
00:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non è il momento di abbassare la guardia”: lo ha detto Joe Biden in merito all’ obbligo di mascherina, dopo che due Stati americani, il Texas e il Mississippi, hanno annunciato la revoca di tutte le restrizioni.
“Tre settimane fa ho annunciato che avremmo avuto abbastanza vaccini per tutti gli americani entro la fine di luglio, oggi, con gli sforzi per potenziare la produzione, dico che ne avremo abbastanza per tutti gli americani entro la fine di maggio”, ha rassicurato il presidente parlando dalla Casa Bianca.
Biden ha poi definito “uno sforzo tipico dei tempi di guerra” la collaborazione mediata dalla Casa Bianca tra due delle maggiori case farmaceutiche mondiali, Merck e Johnson & Johnson, in genere rivali, per accelerare la produzione di vaccini monodose contro il Covid-19. Il presidente ha spiegato di aver invocato la ‘defence production act’, una legge di guerra dei tempi del conflitto in Corea, per adattare due impianti della Mercks alla produzione del vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima sconfitta Biden, ritira nomina capo ufficio budget
Neera Tandem criticata da senatori di entrambi i partiti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 marzo 2021
01:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima sconfitta dell’amministrazione Biden nell’iter di conferma al Senato dei suoi dirigenti: la Casa Bianca, riferisce la Cnn, ha ritirato la nomina di Neera Tandem come direttrice dell’ Office of Management and Budget. Tanden aveva suscitato critiche di senatori di entrambi i partiti per i suoi tweet molto intemperanti verso alcuni di loro e non poteva contare sulla maggioranza dei voti.

Ora, secondo il Washington Post, potrebbe essere nominata ad una carica che non richiede l’approvazione del Senato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: verso elezione 12 donne nel comitato direttivo
Nuova presidente vuole aumentare rappresentanza femminile al 40%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
03 marzo 2021
03:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il comitato organizzatore di Tokyo 2020 è pronto a inoltrare la richiesta per l’elezione di 12 donne all’interno del consiglio direttivo. Lo anticipano i media nipponici, spiegando che la decisione fa parte del nuovo obiettivo del comitato presieduto dalla nuova presidente Seiko Hashimoto, dopo le dimissioni del suo predecessore, Yoshiro Mori, accusato di comportamento sessista.

Attualmente il board è composto da 34 membri, all’interno del quale le donne sono appena 7. La nuova riforma prevede un incremento di 45 persone con la presenza femminile che dovrebbe assestarsi a 19, equivalente a una rappresentazione del 42% dall’attuale 20%.
Il comitato organizzatore dei Giochi non ha reso pubblica l’intera lista dei nomi, ma ha anticipato che tra di essi ci saranno la vincitrice della maratona di Sydney nel 2000, Naoko Takahashi, e la due volte campionessa paraolimpica in sci alpino Kuniko Obinata.
L’elezione dei nuovi 12 candidati sarà approvata nella giornata di oggi durante la riunione consultiva del comitato organizzatore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Australia estende fino a giugno chiusura dei confini
Oltre 40 mila australiani restano bloccati all’estero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
03 marzo 2021
05:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo australiano ha esteso la chiusura dei confini internazionali fino ad almeno il 17 giugno, citando l’emergenza all’estero di nuove varianti più contagiose del Covid-9, e lasciando così bloccati all’estero almeno 40 mila australiani, impossibilitati a rimpatriare. L’estensione, annunciata dal ministro della Salute Greg Hunt, porta a 15 mesi il periodo in cui i confini dell’Australia sono rimasti chiusi al resto del mondo, ed è impedito ai suoi cittadini di lasciare il paese salvo che ottengano un’esenzione.

Il ‘periodo di emergenza di biosicurezza umana’, imposto il 17 marzo 2020, viene esteso “per assicurare che il governo australiano abbia i poteri per prendere ogni necessaria misura, per continuare a prevenire e controllare il Covid-19”, ha detto il ministro. L’estensione è basata su consiglio medico ed epidemiologico, fornito dal Comitato australiano di protezione della salute e dall’Ufficiale medico capo federale – ha aggiunto. La misura di estensione stabilisce che il sistema di quarantena in hotel proseguirà fino ad almeno metà dell’anno, con la possibilità di estensione per il resto del 2021 – ha precisato Hunt.

Sport tutte le notizie in tempo reale! Per conoscere tutte le notizie in continuo e costante aggiornamento sul Mondo sportivo clicca qui! INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:47 DI LUNEDì 01 MARZO 2021

ALLE 10:44 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Golf: da Jessica a Nelly, LPGA inizia nel segno delle Korda
Americana vince Gainbridge. Primi 2 tornei 2021 a sorelle green
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
07:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Da Jessica a Nelly. Il LPGA Tour 2021 di golf è iniziato nel segno delle sorelle Korda.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo quello di Jessica nel Diamond Resorts è arrivato il trionfo di Nelly nel Gainbridge LPGA a Orlando (USA). I primi due eventi del nuovo anno del massimo circuito americano femminile portano la firma delle due sorelle più conosciute del golf.
In Florida Nelly Korda ha calato il poker di successi sul LPGA Tour in un evento che ha visto in gara sei tra le migliori sette giocatrici del ranking mondiale. E lo ha fatto grazie a un grande “moving day”, dov’è salita dal secondo al primo posto senza più mollarlo. La 22enne di Bradenton (Florida), al quarto posto nella classifica mondiale, sul percorso del Lake Nona Golf & Country Club (par 72), con un parziale di 69 (-3) su un totale di 272 (-16) colpi, ha superato la concorrenza della connazionale Lexi Thompson e della neozelandese Lydia Ko, entrambe seconde con 275 (-13). Quarta posizione (277, -11) per la sudcoreana Jin Young Ko, numero 1 mondiale.
“E’ stata dura ma ce l’ho fatta. Oggi ero così stressata e questa vittoria mi ripaga da una grande fatica”. Questa la gioia della Korda al termine della gara.
Il successo in Florida vale a Nelly Korda un assegno di 300.000 dollari a fronte di un montepremi complessivo di 2.000.000.
Il LPGA Tour 2021 è cominciato appunto nel segno di due sorelle che provengono da una famiglia di campioni. Il papà di Nelly e Jessica (solo 31/a al Gainbridge) è Petr Korda, ex tennista che nel 1998 ha vinto gli Australian Open. La mamma è invece Regina Rajchrtová che, sempre con la racchetta, ha rappresentato la Cecoslovacchia alle Olimpiadi del 1988. Mentre il fratello minore, Sebastian, è un giovane emergente del tennis. Per una famiglia all’insegna dei successi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Djokovic come Federer, 310 settimane in cima al mondo
Record di permanenza in testa alla classifica Atp per il serbo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
10:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic come Roger Federer. Almeno per il record di permanenza in cima al mondo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il punto settimanale sulla classifica Atp ha infatti confermato per il tennista serbo, recente vincitore degli Australian Open, il primo posto, ed è un primato che vale anche un record i longevita’. E’ infatti la settimana numero 310 in carriera da primo al mondo, esattamente come Roger Federer, l’highlander del tennis mondiale attualmente fermo per infortunio e quinto in classifica. E il record sarà battuto, visto che nulla nei prossimi giorni cambiera’ i vertici del ranking.
Con 12.030 punti, Djokovic non può essere superato dai suoi inseguitori, lo spagnolo Rafael Nadal (2 °, 9.850 punti) o il russo Daniil Medvedev (3 °, 9.735 punti). Un solo cambio da registrare nella top 20: il belga David Goffin, vittorioso a Montpellier, sale una posizione, fino alla 14/a, a discapito di Milos Raonic. Resta dunque in top ten Matteo Berrettini, decimo, mentre Fognini e’ 18/o.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Questa la classifica Atp 1. Novak Djokovic (Srb) 12.030 pt 2. Rafael Nadal (Esp) 9.850 3. Daniil Medvedev (Rus) 9.735 4. Dominic Thiem (Aut) 9.125 5. Roger Federer (Sui) 6.630 6. Stefanos Tsitsipas (Gre) 6.595 7. Alexander Zverev (Ger) 5.615 8. Andrey Rublev (Rus) 4.609 9. Diego Schwartzman (Arg) 3.480 10. Matteo Berrettini (Ita) 3.480 …
18. Fabio Fognini (Ita) 2.535.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrain offre programma vaccinazione a componenti Circus
In occasione dei test e del primo Gran Premio 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
13:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Bahrain, dove a marzo si svolgeranno i test pre-stagionali e poi il primo Gran Premio dell’anno di Formula 1, ha offerto su base volontaria la vaccinazione contro il Covid-19 per tutti quelli che fanno parte del Circus.
Dopo il rinvio del Gran Premio d’Australia, previsto per il 21 marzo e spostato a novembre a causa della pandemia, il Regno del Bahrain ospita quest’anno i test pre-campionato dal 12 al 14 marzo e poi la prima gara dell’anno il 28 marzo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La stragrande maggioranza dei partecipanti sarà in Bahrain per un periodo di tre settimane prima della gara. Ciò offre un’opportunità unica per fornire una protezione aggiuntiva a coloro che desiderano sfruttare questa opportunità sotto forma di vaccinazione (vaccino Pfizer-BioNTech)”, affermano gli organizzatori del Gp del Bahrein in un comunicato.
Il Bahrain – aggiungono gli organizzatori del Gp – vanta uno dei tassi di vaccinazione più alti al mondo e con cinque diversi vaccini a disposizione della popolazione estende il programma ai principali eventi nel Regno (su base volontaria).
Un’offerta che la Formula 1 non dovrebbe accettare, secondo una fonte interna all’organizzazione del mondiale. Con sede nel Regno Unito, come la stragrande maggioranza delle squadre, la F1 dovrebbe effettivamente rispettare il programma di vaccinazione britannico in modo che i suoi dipendenti non godano di privilegi.
Più di 20 milioni di persone hanno già ricevuto una prima dose del vaccino contro il coronavirus nel Regno Unito.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Schwazer: rivista giuridica, metodo Gip scientifico e logico
Esperti analizzano ordinanza di archiviazione per marciatore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
16:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mentre Schwazer si prepara a raccontare le discese ardite e le risalite della sua vita d’atleta a Sanremo, arrivano sul piano del diritto prese di posizione a giustificare il suo sogno di andare alle Olimpiadi.
‘Giustizia Insieme’ , rivista giuridica online che raccoglie gli articoli di diversi esperti di diritto, ha analizzato infatti le caratteristiche della legge speciale in materia di doping e ha affrontato poi il percorso motivazionale seguito dal Gip di Bolzano che ha archiviato la posizione del marciatore arrivando alla conclusione che sia stato ‘incastrato’ da una frode sulle provette.
Lo studio sulla decisione del Gip rileva “l’approccio rigorosamente scientifico che il giudice ha mostrato, nella disamina della vicenda a carico dello sportivo altoatesino”.
L’articolo evidenzia inoltre le motivazioni per cui il Gip di Bolzano non ha risparmiato critiche agli organismi internazionali coinvolti nella vicenda-Schwazer, come la Wada, la Iaaf e il laboratorio di Colonia, per la loro “riluttanza” a collaborare ai fini dell’accertamento delle responsabilità “in una vicenda, tra l’altro, di sicuro interesse internazionale, non soltanto sportivo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallamano, Azzurri da oggi al lavoro a Chieti
La squadra del ct Trillini il 10 marzo affronta la Bielorussia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CHIETI
01 marzo 2021
16:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Nazionale maschile di pallamano torna in Abruzzo con Stage con vista su Minsk. Gli azzurri sono da oggi al lavoro al Centro Tecnico Federale di Chieti, nella Casa della Pallamano che fino al prossimo 8 marzo accoglierà 21 atleti convocati dal Direttore Tecnico, Riccardo Trillini, per preparare la sfida del successivo 10 marzo in casa della Bielorussia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il match, valido per le qualificazioni agli EHF EURO 2022, è il recupero della prima giornata del Gruppo 6 rinviata a ottobre 2020 a causa delle difficoltà logistiche legate alla pandemia Covid-19. L’Italia torna a lavorare in gruppo a distanza di un mese e mezzo dalle due gare contro la Lettonia che hanno portato in dote i primi punti a capitan Parisini e compagni. È del 7 gennaio scorso il netto 28-17 maturato sempre a Chieti contro i lettoni, poi difeso a Valmiera nonostante la sconfitta di misura (31-29). La Nazionale si è assicurata la certezza del terzo posto a parità di punti, ma si gioca tutte le chances di qualificazione nella doppia sfida contro i bielorussi, il 10 marzo a Minsk e il 29 aprile in casa.
Dal pronostico apparentemente chiuso l’ultima giornata del 2 maggio in Norvegia. Il meccanismo di qualificazione, infatti, premia le prime due di ciascun girone, con l’aggiunta però delle migliori quattro terze classificate. La speciale classifica di queste ultime è definitiva tenendo conto dei soli punti acquisiti contro prima e seconda classificata. È presto detta, perciò, l’importanza della doppia sfida dell’Italia contro la Bielorussia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Snowboard: infinito Fischnaller, è argento mondiale
Sesta medaglia iridata per il quarantenne azzurro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
01 marzo 2021
16:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurro Roland Fischnaller ha conquistato la medaglia d’argento nel gigante parallelo ai mondiali di snowboard in corso a Rogla, in Slovenia, alle spalle del russo Dmitri Lginow e davanti all’altro russo Andrej Sobolew. Per l’atleta della Val di Funes si tratta della sesta medaglia mondiale dopo l’oro del 2015, gli argenti di 2013 e 2019 e i bronzi di 2011 e 2013.

Fuori invece nei quarti di finale Aaron March, mentre Mirko Felicetti ed Edwin Coratti sono stati eliminati negli ottavi di finale. In campo femminile il successo è andato alla tedesca Selina Joerg sulla russa Sofia Nadyrshina e l’austriaca Julia Dujmovits, diciottesima e fuori nelle qualificazioni NAdya Ochner.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pellegrini e Tomba svelano a Sanremo ‘loghi’ Giochi 2026
Due proposte, il voto popolare deciderà l’emblema ufficiale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
17:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I due possibili loghi ufficiali delle Olimpiadi e Paralimpiadi di Milano Cortina 2026 saranno svelati per la prima volta da Federica Pellegrini e Alberto Tomba durante la serata finale del Festival di Sanremo, sabato prossimo. I due campioni olimpici, informa la Fondazione Milano-Cortina, lanceranno anche un’inedita gara, dato che, per la prima volta, sarà il voto popolare a decidere quale dei due loghi proposti diverrà l’emblema Olimpico.

La possibilità di votare rimarrà aperta per due settimane sul sito ufficiale e sulla App di Milano Cortina 2026. Il risultato sarà annunciato durante una puntata speciale dei “Soliti Ignoti” su Rai1 che coinvolgerà anche le prime personalità dello sport, dello spettacolo e della società civile chiamate a rappresentare i Giochi come Ambassador.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Barty infortunata, “torno in campo a Miami”
N.1 del mondo rinuncia a Dubai, si prepara per la Florida
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DOHA
01 marzo 2021
18:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ashleigh Barty, n.1 del ranking mondiale femminile, è stata costretta a rinunciare al torneo WTA di Dubai (7-13 marzo) a causa di un infortunio ad una gamba, e non riprenderà le competizioni fino alla fine di marzo a Miami, ha annunciato in un comunicato la giocatrice australiana.
“Sfortunatamente, mi sono ritirata dal torneo di tennis di Dubai a causa di un infortunio alla gamba sinistra – ha fatto sapere – Non vedo l’ora di gareggiare di nuovo a Miami tra poche settimane”, ha aggiunto.
Barty, che si è già ritirata dal torneo di Doha, attualmente in corso fino a sabato, è la campionessa in carica del torneo della Florida che inizia il 23 marzo e termina il 4 aprile.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; dopo 19 anni i Nets vincono a San Antonio
Vittoria di Philadelphia a est, cade Utah capolista a ovest.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
09:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sette partite e tante emozioni questa notte in Nba. In chiave classifica si registra il tonfo, il secondo nelle ultime tre partite, di Utah Jazz, capolista della Western Conference e dominatrice assoluta di questa prima fase della stagione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati i Pelicans a sorpresa, a mettere alle corde la prima della classe, vincendo per 129-124, trascinati da Zion Williamson che ha firmato 26 punti e 10 rimbalzi. Entrambe vittoriose invece le prime della classe della Eastern Conference: i Sixers si sono sbarazzati dei Pacers per 130-114, mattatore Joel Embiid con un personale di 24 punti e 13 rimbalzi. Grande risultato quello dei Brooklyn Nets, secondi in classifica, che dopo ben 19 anni sono riusciti a vincere sul campo dei San Antonio Spurs con il punteggio di 124-113.
Risultato facilitato dalle prodezze del ‘barba’ James Harden, autore di una spettacolare tripla doppia da 30 punti, 15 assist e 14 rimbalzi.
Nelle altre gare si segnala la vittoria esterna dei Mavericks su Orlando magic per 130-124 e il colpo dei Cavs in casa dei Rockets per 101-90. Vittoria esterna di Denver su Chicago per 118-112, sulla spinta di Nikola Jokic autore di 39 punti, 14 rimbalzi e 9 assist. In classifica, a est comanda sempre Philadelphia, seguita dai Nets, a ovest Utah Jazz, seguita dai Lakers.   VAI AL CALCIO

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto sul Mondo Calcio! CLICCA LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:14 DI LUNEDì 01 MARZO 2021

ALLE 10:16 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Trentalange, di tutto per la Var anche in Serie B
Presidente Aia: Var a chiamata? Disponibili a sperimentazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
07:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Faremo di tutto affinchè si possa avere la Var anche in Serie B . Così il presidente dell’Aia Alfredo Trentalange ha commentato a Radio Anch’io Sport la possibilità di introdurre la tecnologia Var anche nel campionato cadetto.
La Var a chiamata? “Noi daremo disponibilità alla Fifa – aggiunge Trentalange – ad una eventuale sperimentazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Trentalange, limite età arbitri va rivisto
N.1 Aia: sogno entro due anni direttore gara donna in Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
09:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che il limite di età degli arbitri vada rivisto, è una decisione da prendere insieme”. Così il presidente dell’Aia Alfredo Trentalange a Radio Anch’io Sport.
Un arbitro in sala stampa dopo le partite? “Pensiamoci, parliamone”.
Trentalange è tornato poi sulla possibilità di far arbitrare ad un direttore di gara donna una partita di Serie A: “Il mio sogno è di vedere una donna arbitro in Serie A nel giro di due anni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BarcaGate, arrestato ex presidente Bartomeu ed altri 3
Indagine sui messaggi di discredito giocatori via social
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
15:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente del Barcellona Josep Maria Bartomeu è stato arrestato questa mattina nel corso di un’operazione condotta dai Mossos d’Esquadra nell’ambito dell’inchiesta “BarcaGate”. Lo riportano i media spagnoli.
Con Bartomeu, sono stati arrestati altri tre ex dirigenti del club catalano.
L’inchiesta sui social è scaturita dalla denuncia di un anno fa, fatta da alcuni giornali, secondo i quali la dirigenza catalana aveva a libro paga una società che ‘screditava’ via social i giocatori contrari alla linea dirigenziale, da Messi a Piquè. L’inchiesta, congelata causa pandemia, è condotta del giudice istruttore Alejandra Gil, che ha esteso il segreto processuale su tutti gli atti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Pirlo, riscatto e continuiamo a lottare per scudetto
Tecnico: Spezia sta dimostrando essere all’altezza Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 marzo 2021
15:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà una gara difficile e importante per noi, dobbiamo riscattare i due punti persi e continuare a lottare per lo scudetto”: così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, alla vigilia della partita infrasettimanale contro lo Spezia. “Stanno dimostrando di essere all’altezza della serie A e stanno facendo un gran campionato – ha continuato l’allenatore – e si pensava che fosse una Cenerentola, invece può giocarsela alla pari anche contro le big e lo ha dimostrato”.   VIDEOCONFERENZA PIRLO VIGILIA JUVENTUS-SPEZIA   CALCIO   PIEMONTE

JUVENTUS

Milan: lesione adduttore per Ibrahimovic
Attaccante rivalutato tra dieci giorni, out anche con United
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 marzo 2021
15:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lesione del muscolo lungo adduttore sinistro per Zlatan Ibrahimovic: è questo l’esito del controllo a cui si è sottoposto l’attaccante rossonero. Ibra verrà rivalutato con esame strumentale fra una decina di giorni e dovrebbe quindi saltare sia la partita con l’Udinese che quella col Verona di domenica e gli ottavi di andata di Europa League contro il Manchester United.
Per Calhanoglu, anche lui uscito per un problema fisico contro la Roma, gli esami strumentali hanno evidenziato un diffuso edema dei muscoli flessori mediali della coscia sinistra. Verrà rivalutato secondo evoluzione clinica. Nessun infortunio, invece, per Rebic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Trentalange, Orsato in tv? Un buon inizio
Presidente Aia: considero positiva la sala Var centralizzata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
09:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che sia stato un buon inizio, i messaggi sono passati. Noi non siamo bravissimi a comunicare ma di più ad arbitrare”.

Così il presidente dell’Aia Alfredo Trentalange ha commentato a Radio Anch’io Sport la presenza di Orsato a Novantesimo minuto su Rai Due, la ‘prima’ in tv di un direttore di gara in attivita’. La sala Var centralizzata? “Lo considero positivo – aggiunge Trentalange – Faremo di tutto per accelerare i tempi della Var anche in Serie B. Vediamo tanti aspetti positivi nella sala Var”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Spezia: tre punti a bassa quota per Campioni Italia
Domani sera allo Stadium nell’anticipo della giornata numero 25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
14:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una per non perdere il contatto con la capolista, l’altra per continuare a stupire nel suo primo anno in Serie A. Juventus e Spezia, domani sera allo Stadium nell’anticipo della giornata numero 25 di campionato, si sfidano con obiettivi differenti.
I campioni d’Italia, secondo i betting analyst di Sisal Matchpoint, partono nettamente favoriti a 1,22 rispetto al 12 dei liguri con il pareggio in quota a 6,50.
Pirlo dovrà fare ancora a meno di Morata, che aveva aperto le marcature all’andata, e Dybala. Gli occhi, come sempre, saranno su Cristiano Ronaldo. Il portoghese, già protagonista nella gara di andata con una doppietta decisiva nella ripresa, punta a ripetersi: infatti, secondo i quotisti di Sisal Matchpoint, un’altra marcatura multipla, nei secondi 45 minuti contro i liguri si gioca a 5,25. I ragazzi di Italiano, invece, punteranno ancora su Nzola, a segno già in nove occasioni nella sua prima esperienza in Serie A. La decima rete stagionale in campionato della punta francese pagherebbe 5 volte la posta.   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Spezia. Italiano, pronostico contro, usiamo qualità
Allenatore, sbagliare il meno possibile contro Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
01 marzo 2021
15:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il pronostico non è dalla nostra parte, e abbiamo avuto solo due giorni per preparare una delle gare più difficili di questo campionato, ma cercheremo di uscire a testa alta e di cercare di mettere in campo le nostre qualità”. L’allenatore dello Spezia, Vincenzo Italiano, traccia la strada in vista della difficile partita contro la Juventus in programma domani sera a Torino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una partita che evoca dolci ricordi per lo Spezia: l’ultimo confronto diretto in Piemonte risale all’ultima giornata della stagione 2006/2007, in Serie B, quando i liguri batterono la Juventus e si garantirono i play-out per non retrocedere, conservando poi la categoria al termine del doppio confronto con l’Hellas Verona.
Il presente parla però di una missione molto più difficile da compiere e di uno Spezia che pare faticare soprattutto quando si trova di fronte squadre di pari rango e che lottano per lo stesso obiettivo, come accaduto sabato contro il Parma. Italiano però non accampa scuse. “Non penso che il primo tempo col Parma sia stato causato dal fatto che i ragazzi siano entrati in campo preoccupati, semplicemente i ragazzi non sono stati bravi a mettere in difficoltà il Parma, cosa che invece hanno fatto nella ripresa – dice il tecnico siciliano -. Sto cercando di fare capire ai ragazzi che dobbiamo esclusivamente pensare a fare la prestazione: rimangono quattordici partite dove dobbiamo sbagliare il meno possibile e concentrarci solo su quello che dobbiamo fare in campo. Non dobbiamo pensare alla classifica o ai punti”.
Per la trasferta piemontese, il tecnico dei liguri perde Saponara, infortunato e uscito anzitempo contro il Parma, ma recupera Marchizza, mentre scalpita Nzola, tornato sabato in campo per venti minuti dopo l’infortunio. “Mi dispiace per Saponara, stava bene, e mi auguro di riaverlo al più presto.
Marchizza. Nzola, Farias, Terzi stanno crescendo di condizione, siamo in tanti e dobbiamo pensare di fare squadra, perché restare uniti in questo momento è fondamentale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice serie A: cinque giocatori squalificati
Tra loro Koulibaly e Lykogiannis, unici espulsi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
16:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono cinque i giocatori squalificati dal giudice sportivo di serie A, Gerardo Mastrandrea, in relazione agli incontri della 24/a giornata di campionato. Si tratta di Koulibaly del Napoli, Lykogiannis del Cagliari – entrambi erano stati espulsi per doppia ammonizione -, Barba del Benevento, De Roon dell’Atalanta e Larangeira del Bologna che erano in diffida.

Tra le altre decisioni, è stata inflitta un’ammenda di 2.500 euro al tecnico del Benevento, Filippo Inzaghi, “per avere in alcune occasioni impartito disposizioni alla propria squadra nonostante fosse soggetto a provvedimento di squalifica”.
L’infrazione è stata rilevata dal collaboratore della Procura Federale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: serie C; prof.Braconaro, situazione sotto controllo
“Le società mantengono alto il livello di attenzione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
17:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Lega Pro, con i club e i loro staff sanitari, è impegnata in un’attività di controllo quotidiana. La situazione attuale è sotto controllo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo afferma il prof.Francesco Braconaro, componente della Commissione medico-scientifica della Figc e consulente medico-scientifico della Lega Pro, facendo il punto sulla situazione dei contagi tra le squadre di serie C.
“Facendo un’analisi degli ultimi 14 giorni – informa Braconaro – abbiamo registrato un totale di cinque positivi per gruppo-squadra nella 24/a giornata, due nella 25/a, sette nella 26/a e 21 nella 27/a. L’ultimo numero è condizionato da un cluster che si è sviluppato nella Cavese. Si tratta di una situazione assolutamente sotto controllo da un punto di vista sanitario. In questo periodo specifico, in cui nel Paese si sta assistendo ad un innalzamento delle curve epidemiologiche dei contagi, le società di Lega Pro con l’apporto fondamentale dei loro staff sanitari mantengono alto il livello di controllo”.
“La salvaguardia della salute è al primo posto- conclude il presidente Lega Pro, Francesco Ghirelli -, mi preme sottolineare il ruolo fondamentale dei medici sportivi e la loro professionalità al servizio di tutto lo staff societario e del nostro calcio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: accolta richiesta ricorso in presenza per 0-3 Verona
Udienza a metà marzo, club vuole punto ottenuto sul campo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
17:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Collegio di Garanzia del Coni ha accolto la richiesta della Roma di avere l’udienza in presenza per il ricorso presentato sul caso Diawara. Il club giallorosso punta alla cancellazione dello 0-3 a tavolino assegnato dalla Corte Sportiva d’Appello della Figc – e al riottenimento del punto conquistato sul campo a Verona il 19 settembre scorso – per aver inserito erroneamente il centrocampista guineano nella lista under 22 nonostante avesse già compiuto 23 anni.
L’udienza sarà discussa a metà marzo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; 15 marzo il ricorso sullo 0-3 col Verona
Udienza davanti al Collegio Garanzia del Coni sarà in presenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 marzo 2021
18:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Collegio di Garanzia del Coni ha fissato per il 15 marzo alle 15.30 la data dell’udienza per il ricorso presentato dalla Roma sul caso Diawara. Il club giallorosso chiede la restituzione del punto ottenuto sul campo a Verona e successivamente perso con il 3-0 a tavolino assegnato dalla Corte Sportiva d’Appello della Figc per aver il club giallorosso inserito erroneamente il centrocampista guineano nella lista under 22, nonostante avesse già compiuto 23 anni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: Bartomeu si avvale della facoltà non rispondere
Ex presidente tace come altri due dirigenti arrestati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
21:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente del Barcellona Josep Maria Bartomeu, tuttora in stato di fermo nella stazione di polizia di Les Corts, e che doveva essere interrogato in merito alle accuse che lo riguardano nell’ambito dell’inchiesta ‘Barcagate’, ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere. Prima di lui, avevano fatto lo stesso gli altri due dirigenti arrestati, Gomez Ponti e Masferrer.

Intanto la Polizia catalana, i ‘Mossos’, ha diffuso un comunicato in cui spiega di aver messo in atto “azioni relative all’indagine su presunti crimini patrimoniali e di ordine socio-economico”. Dopo aver ringraziato il Barcellona, per “piena collaborazione”, viene precisato che nell’indagine, che continua, sono coinvolte, oltre ai quattro fermati, altre cinque persone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: 1-0 al Southampton, Everton insegue Champions
A Goodison Park ancora in gol Richarlison
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
23:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Everton batte 1-0 il Southampton in un incontro della 27/a giornata di Premier League e continua la rincorsa verso la zona Champions. La squadra di Carlo Ancelotti, reduce dal successo nel derby col Liverpool, si è imposta grazie ad una rete di Richarlison al 9′ del primo tempo, rivelatosi sufficiente grazie anche alle parate di Pickford nel finale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: la Lega non rinvia Lazio-Torino
L’anticipo resta confermato nonostante la quarantena imposta dalla Asl
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 marzo 2021
21:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Niente rinvio per Lazio-Torino. L’anticipo della 25/a giornata di campionato resta confermato alle 18.30 di oggi martedì 2 marzo nonostante la quarantena disposta dall’Asl ai giocatori granata dopo gli otto casi di variante inglese. Lo si apprende da fonti della Lega di Serie A.
La squadra di Nicola non è ancora partita per Roma; se non si presenterà all’Olimpico, sarà 3-0 a tavolino per i biancocelesti, con probabile punto di penalizzazione per il club granata, che potrà poi fare ricorso con buone possibilità di vincerlo come nel precedente di Juventus-Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: la Real Sociedad frena il Real, 1-1 a Madrid
Vinicius pareggia allo scadere, domenica c’è il derby
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
23:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una rete di Vinicius al 44′ st salva il Real Madrid da una sconfitta in casa con la Real Sociedad, ma l’1-1 nel posticipo della Liga non aiuta i Blancos in vista del derby di domenica prossima con l’Atletico capolista, che resta distante cinque punti e con una partita da recuperare.
Il pareggio interrompe la serie di cinque vittorie consecutive del Real Madrid e la rete di Portu per gli ospiti a inizio ripresa è stata la prima subita dai campioni in carica in cinque partite.
La Real Sociedad, reduce a sua volta da tre vittorie in fila, resta quinta in classifica.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:13 DI LUNEDì 01 MARZO 2021

ALLE 04:24 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

TALKING POINTS | SAN MARINO – JUVENTUS WOMEN
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MVP LINA HURTIG – L’attaccante bianconera è la giocatrice della Juventus con la più alta precisione al tiro in questa Serie A (67%), tra le giocatrici con almeno due conclusioni effettuate nel torneo in corso.
THE NUMBER 5 – Lina Hurtig ha messo a segno il suo quinto gol in Serie A, ottenuto con l’unico tiro nello specchio della porta effettuato nel match; nessuna giocatrice ha creato più occasioni nella gara odierna (cinque, al pari di Lundorf).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A STAR IS BORN – Lina Hurtig ha preso parte a sei gol nelle ultime cinque presenze in Serie A: quattro reti, compresa quella odierna, e due assist.
GIRELLI ON FIRE – Cristiana Girelli ha messo a segno 16 reti in 14 gare di questa Serie A: si tratta di un nuovo record per l’attaccante bianconera nel periodo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
THREE ON THE ROAD Juventus scored exactly three goals for the third consecutive Serie A away match (after Inter and Empoli).
SUPER MATI – Matilde Lundorf Skovsen è la giocatrice che all’interno del match conta più occasioni create (cinque, al pari di Hurtig), cross su azione (nove), contrasti (cinque) e possessi guadagnati (10).

BLACK & WHITE STORIES: IL PRIMO MARTEDÌ ALLO STADIUM
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Giocare di martedì allo Stadium è una consuetudine, tenendo conto di quante gare di Champions League si sono disputate in questa giornata. Decisamente più raro è scendere in campo per il campionato. Un evento che si è verificato solo tre volte nei quasi 10 anni dell’impianto e la prima è quella più importante.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UN INIZIO A MILLE ALL’ORA
Nel primo campionato ospitato dallo Stadium sono state molte le gare che hanno visto la Juventus proporre grande intensità. Ritmo e occasioni contraddistinguono i primi 45 minuti di Juventus-Fiorentina del 25 ottobre 2011. Solo nei primi 10 minuti la Signora, vestita di rosa, va vicina a sbloccare il risultato con le conclusioni di Pepe, Marchisio e Vucinic. Al tredicesimo la Juve passa su un azione nata da un corner. Batte Pirlo, Vidal va al tiro, Boruc non trattiene e Bonucci ribatte in rete.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’UNICO DIFETTO
C’è solo un difetto nella prestazione della Juventus: realizza troppo poco per quel che crea – e difatti a fine torneo non sarà l’attacco più prolifico – e va all’intervallo con la sensazione di avere sciupato in diversi momenti la possibilità di chiudere i giochi. In questi casi c’è sempre il rischio della beffa. E arriva puntualmente nella prima episodica incursione della Fiorentina a inizio ripresa, finalizzata da Jovetic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’IMMEDIATA REAZIONE
L’equilibrio dura solo 7 minuti. La reazione della Juve è furente e si concretizza con una conclusione di Matri che approfitta di un’azione insistita promossa da Pepe. Il centravanti avrà anche altre opportunità per mettere al sicuro il risultato, ma gli interventi del portiere avversario si rivelano decisivi per fissare il risultato sul 2-1. Il pubblico dello Stadium ha speso bene il suo tempo: la Juve ha concluso in porta 21 volte contro le 7 della Fiorentina.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A PROPOSITO DELLO SPEZIA
Martedì 2 marzo 2021 Juventus-Spezia sarà un inedito per l’Allianz Stadium. E, curiosamente, sarà anche il quarto stadio diverso nel quale la sfida viene giocata a Torino. I precedenti hanno avuto come teatro dell’evento il campo di Corso Sebastopoli nel 1921, quello di corso Marsiglia nell’anno successivo e l’Olimpico nel 2007. La Juve deve sfatare un tabù, non essendo mai riuscita a superare i liguri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MISTER PIRLO PRESENTA JUVE-SPEZIA
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Archiviato il pareggio di Verona, la Juventus domani sera (ore 20,45) torna a giocare tra le mura amiche dell’Allianz Stadium contro lo Spezia. Oggi Andrea Pirlo ha presentato la sfida contro la squadra ligure nella consueta conferenza stampa remotata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GUARDA LA VIDEOCONFERENZA PIRLO VIGILIA JUVENTUS-SPEZIA

«Lo Spezia sta dimostrando di essere all’altezza della Serie A e sta facendo un grandissimo campionato. Se la sta giocando alla pari con tutte le squadre, ha fatto risultato anche contro una grande come il Milan. Sarà una partita difficile, importante per noi perché dovremo riscattare i due punti persi sabato a Verona e continuare a lottare per lo Scudetto. Dovremo giocare in maniera intensa dando subito ritmo al gioco. A Verona abbiamo preso gol in un momento dove non c’erano segnali di pericolosità da parte degli avversari: abbiamo analizzato gli errori fatti e cercheremo di evitarli».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA ROSA BIANCONERA
«Non è ipotizzabile vedere Chiesa come seconda punta, non abbiamo esterni come lui, sta giocando bene in quella posizione. Morata oggi si è allenato un po’ con noi, vedremo domani mattina se portarlo in panchina oppure no. Fagioli ha avuto un problemino intestinale ed è stato a riposo, mentre McKennie sta meglio anche se viene da tante partite ravvicinate. Avrebbe bisogno di un po’ di riposo ma in un momento come questo ci serve il suo apporto. Su Arthur non c’è nessuna novità, sta continuando il suo periodo di riabilitazione. Le scelte di domani sono legate a coloro che avrò a disposizione, non ne ho molti e con quelli cercherò di fare la formazione. Con noi verranno anche alcuni giocatori dell’Under 23».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’OBIETTIVO DELLA JUVENTUS
«Il nostro obiettivo non cambia: pensiamo solo a vincere partita dopo partita. I ragazzi ci credono, si allenano bene e hanno voglia di tornare a conquistare il titolo, hanno questo spirito. L’umore della squadra è buono, non abbiamo abbassato la testa, il percorso è ancora lungo e mancano tante partite».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
OFFICIAL FAN CLUB ANCORA DA RECORD!
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quello che stiamo vivendo è un periodo diverso, difficile, che però non ha scalfito l’amore che lega la Juventus e i suoi tifosi. Nonostante la pandemia, infatti, la stagione 2020-21 per gli Official Fan Club è ancora da record.
Sono 533 i Fan Club in tutto il mondo, e sono ben 71 i Paesi in cui ne è presente almeno uno: due in più rispetto alla stagione 2019/20.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Numero che permette di stabilire un nuovo record, che esprime ulteriormente tutta la dimensione internazionale del tifo bianconero, raggiunto grazie alla nascita di nuovi Club in Paesi come Argentina, Bangladesh, Cuba, Ecuador oltre a Ghana e Venezuela.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Grandi numeri nel mondo, eccellenti dati anche in Italia, il paese maggiormente rappresentato, grazie a regioni come Lombardia, Sicilia e Piemonte, le prime tre nello Stivale, rispettivamente on 48, 45 e 38 Official Fan Club.
Tra i paesi esteri invece, quelli più attivi e rappresentati sono Cina (25), Svizzera (14), Stati Uniti d’America (11). Da notare il trend positivo per l’Asia, che con 38 Club conferma i buoni dati delle ultime due stagioni; bene anche il continente americano, che registra un’ottima crescita, con un totale di 25 Fan Club.
Insomma, la famiglia Official Fan Club è più attiva e appassionata che mai. LE ISCRIZIONI SONO ANCORA APERTE sino al 31 Marzo 2021.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

POSITIVITÀ COMPONENTE GRUPPO SQUADRA (NON CALCIATORE)
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 di un componente del gruppo squadra (non calciatore) che è stato posto in isolamento.
La Società è in contatto con le Autorità Sanitarie per la definizione di un’efficace attuazione dei protocolli previsti per consentire le attività di allenamento e di gara del Gruppo Squadra.
Di conseguenza il gruppo squadra U23 seguirà il medesimo protocollo indicato per la prima squadra.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE