JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:13 DI LUNEDì 01 MARZO 2021

ALLE 04:24 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

TALKING POINTS | SAN MARINO – JUVENTUS WOMEN
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MVP LINA HURTIG – L’attaccante bianconera è la giocatrice della Juventus con la più alta precisione al tiro in questa Serie A (67%), tra le giocatrici con almeno due conclusioni effettuate nel torneo in corso.
THE NUMBER 5 – Lina Hurtig ha messo a segno il suo quinto gol in Serie A, ottenuto con l’unico tiro nello specchio della porta effettuato nel match; nessuna giocatrice ha creato più occasioni nella gara odierna (cinque, al pari di Lundorf).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A STAR IS BORN – Lina Hurtig ha preso parte a sei gol nelle ultime cinque presenze in Serie A: quattro reti, compresa quella odierna, e due assist.
GIRELLI ON FIRE – Cristiana Girelli ha messo a segno 16 reti in 14 gare di questa Serie A: si tratta di un nuovo record per l’attaccante bianconera nel periodo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
THREE ON THE ROAD Juventus scored exactly three goals for the third consecutive Serie A away match (after Inter and Empoli).
SUPER MATI – Matilde Lundorf Skovsen è la giocatrice che all’interno del match conta più occasioni create (cinque, al pari di Hurtig), cross su azione (nove), contrasti (cinque) e possessi guadagnati (10).

BLACK & WHITE STORIES: IL PRIMO MARTEDÌ ALLO STADIUM
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Giocare di martedì allo Stadium è una consuetudine, tenendo conto di quante gare di Champions League si sono disputate in questa giornata. Decisamente più raro è scendere in campo per il campionato. Un evento che si è verificato solo tre volte nei quasi 10 anni dell’impianto e la prima è quella più importante.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UN INIZIO A MILLE ALL’ORA
Nel primo campionato ospitato dallo Stadium sono state molte le gare che hanno visto la Juventus proporre grande intensità. Ritmo e occasioni contraddistinguono i primi 45 minuti di Juventus-Fiorentina del 25 ottobre 2011. Solo nei primi 10 minuti la Signora, vestita di rosa, va vicina a sbloccare il risultato con le conclusioni di Pepe, Marchisio e Vucinic. Al tredicesimo la Juve passa su un azione nata da un corner. Batte Pirlo, Vidal va al tiro, Boruc non trattiene e Bonucci ribatte in rete.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’UNICO DIFETTO
C’è solo un difetto nella prestazione della Juventus: realizza troppo poco per quel che crea – e difatti a fine torneo non sarà l’attacco più prolifico – e va all’intervallo con la sensazione di avere sciupato in diversi momenti la possibilità di chiudere i giochi. In questi casi c’è sempre il rischio della beffa. E arriva puntualmente nella prima episodica incursione della Fiorentina a inizio ripresa, finalizzata da Jovetic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’IMMEDIATA REAZIONE
L’equilibrio dura solo 7 minuti. La reazione della Juve è furente e si concretizza con una conclusione di Matri che approfitta di un’azione insistita promossa da Pepe. Il centravanti avrà anche altre opportunità per mettere al sicuro il risultato, ma gli interventi del portiere avversario si rivelano decisivi per fissare il risultato sul 2-1. Il pubblico dello Stadium ha speso bene il suo tempo: la Juve ha concluso in porta 21 volte contro le 7 della Fiorentina.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A PROPOSITO DELLO SPEZIA
Martedì 2 marzo 2021 Juventus-Spezia sarà un inedito per l’Allianz Stadium. E, curiosamente, sarà anche il quarto stadio diverso nel quale la sfida viene giocata a Torino. I precedenti hanno avuto come teatro dell’evento il campo di Corso Sebastopoli nel 1921, quello di corso Marsiglia nell’anno successivo e l’Olimpico nel 2007. La Juve deve sfatare un tabù, non essendo mai riuscita a superare i liguri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MISTER PIRLO PRESENTA JUVE-SPEZIA
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Archiviato il pareggio di Verona, la Juventus domani sera (ore 20,45) torna a giocare tra le mura amiche dell’Allianz Stadium contro lo Spezia. Oggi Andrea Pirlo ha presentato la sfida contro la squadra ligure nella consueta conferenza stampa remotata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GUARDA LA VIDEOCONFERENZA PIRLO VIGILIA JUVENTUS-SPEZIA

«Lo Spezia sta dimostrando di essere all’altezza della Serie A e sta facendo un grandissimo campionato. Se la sta giocando alla pari con tutte le squadre, ha fatto risultato anche contro una grande come il Milan. Sarà una partita difficile, importante per noi perché dovremo riscattare i due punti persi sabato a Verona e continuare a lottare per lo Scudetto. Dovremo giocare in maniera intensa dando subito ritmo al gioco. A Verona abbiamo preso gol in un momento dove non c’erano segnali di pericolosità da parte degli avversari: abbiamo analizzato gli errori fatti e cercheremo di evitarli».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA ROSA BIANCONERA
«Non è ipotizzabile vedere Chiesa come seconda punta, non abbiamo esterni come lui, sta giocando bene in quella posizione. Morata oggi si è allenato un po’ con noi, vedremo domani mattina se portarlo in panchina oppure no. Fagioli ha avuto un problemino intestinale ed è stato a riposo, mentre McKennie sta meglio anche se viene da tante partite ravvicinate. Avrebbe bisogno di un po’ di riposo ma in un momento come questo ci serve il suo apporto. Su Arthur non c’è nessuna novità, sta continuando il suo periodo di riabilitazione. Le scelte di domani sono legate a coloro che avrò a disposizione, non ne ho molti e con quelli cercherò di fare la formazione. Con noi verranno anche alcuni giocatori dell’Under 23».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’OBIETTIVO DELLA JUVENTUS
«Il nostro obiettivo non cambia: pensiamo solo a vincere partita dopo partita. I ragazzi ci credono, si allenano bene e hanno voglia di tornare a conquistare il titolo, hanno questo spirito. L’umore della squadra è buono, non abbiamo abbassato la testa, il percorso è ancora lungo e mancano tante partite».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
OFFICIAL FAN CLUB ANCORA DA RECORD!
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quello che stiamo vivendo è un periodo diverso, difficile, che però non ha scalfito l’amore che lega la Juventus e i suoi tifosi. Nonostante la pandemia, infatti, la stagione 2020-21 per gli Official Fan Club è ancora da record.
Sono 533 i Fan Club in tutto il mondo, e sono ben 71 i Paesi in cui ne è presente almeno uno: due in più rispetto alla stagione 2019/20.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Numero che permette di stabilire un nuovo record, che esprime ulteriormente tutta la dimensione internazionale del tifo bianconero, raggiunto grazie alla nascita di nuovi Club in Paesi come Argentina, Bangladesh, Cuba, Ecuador oltre a Ghana e Venezuela.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Grandi numeri nel mondo, eccellenti dati anche in Italia, il paese maggiormente rappresentato, grazie a regioni come Lombardia, Sicilia e Piemonte, le prime tre nello Stivale, rispettivamente on 48, 45 e 38 Official Fan Club.
Tra i paesi esteri invece, quelli più attivi e rappresentati sono Cina (25), Svizzera (14), Stati Uniti d’America (11). Da notare il trend positivo per l’Asia, che con 38 Club conferma i buoni dati delle ultime due stagioni; bene anche il continente americano, che registra un’ottima crescita, con un totale di 25 Fan Club.
Insomma, la famiglia Official Fan Club è più attiva e appassionata che mai. LE ISCRIZIONI SONO ANCORA APERTE sino al 31 Marzo 2021.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

POSITIVITÀ COMPONENTE GRUPPO SQUADRA (NON CALCIATORE)
01 MARZO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 di un componente del gruppo squadra (non calciatore) che è stato posto in isolamento.
La Società è in contatto con le Autorità Sanitarie per la definizione di un’efficace attuazione dei protocolli previsti per consentire le attività di allenamento e di gara del Gruppo Squadra.
Di conseguenza il gruppo squadra U23 seguirà il medesimo protocollo indicato per la prima squadra.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

VIDEOCONFERENZA PIRLO VIGILIA SPEZIA-JUVENTUS
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

VIDEOCONFERENZA PIRLO VIGILIA JUVENTUS-SPEZIA

Tempo di lettura: < 1 minuto

VIDEOCONFERENZA PIRLO VIGILIA JUVENTUS-SPEZIA

LA VIDEOCONFERENZA INTEGRALE DI ANDREA PIRLO, DELLE 14:30 DI LUNEDì 01 MARZO 2021, ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-SPEZIA

VIDEOCONFERENZA PIRLO VIGILIA JUVENTUS-SPEZIA

é giorno di vigilia e, come da prassi, ecco l’incontro di Mister Andrea Pirlo con i giornalisti, collegati in remoto, in questo caso per la vigilia del match valido per la 25/ma giornata di Serie A, Juventus-Spezia, in programma all’allianz Stadium alle 20:45 di martedì 02 Marzo 2021.

JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

 

SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-SPEZIA 01 MARZO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:32 DI SABATO 27 FEBBRAIO 2021

ALLE 09:56 DI DOMENICA 2 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE CONVOCATE | SAN MARINO – JUVENTUS WOMEN
27 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani alle 14.30 (Live su Juventus Tv) il match delle Juventus Women contro San Marino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco le convocate.
42 Bacic
99 Berti
13 Boattin
11 Bonansea
26 Caiazzo
21 Caruso
7 Cernoia
33 Giordano
10 Girelli
1 Giuliani
17 Hurtig
2 Hyyrynen
14 Pedersen
8 Rosucci
23 Salvai
37 Sargenti
32 Sembrant
12 Lundorf
20 Maria Alves
9 Staskova.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BARAK RISPONDE A RONALDO, 1-1 A VERONA
27 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve non va oltre l’1-1 con il Verona, che tiene testa ai bianconeri pareggiando con Barak il gol di Ronaldo e provando anche a vincere nel finale. Peccato, perché per un’ora abbondante la Juve aveva giocato un buon calcio, occupato sapientemente gli spazi e costruito più di un’occasione da rete. Poi le energie sono forse venute a mancare: le assenze, ben sette, non possono mai essere una scusante, ma è difficile pensare che oggi non siano state un fattore decisivo.

SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI VERONA-JUVENTUS 1-1 SABATO 27 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PARTENZA A RAZZO
Al Bentegodi Pirlo opta quindi per la difesa e tre, con Chiesa e Bernardeschi sulle fasce e Kulusevsky in avanti al fianco di Ronaldo. I bianconeri sono subito pericolosi con il tiro di Ramsey deviato sull’esterno della rete e iniziano con un ritmo decisamente alto, schiacciando i padroni di casa nella loro area. Il diagonale di Ronaldo e il tiro-cross di Chiesa vengono respinti, ma sono chiari segnali di un atteggiamento aggressivo. Il Verona è comunque un cliente tutt’altro che arrendevole e quando supera la pressione costringe Szczesny a deviare sul palo il colpo di testa di Faraoni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
AGONISMO E TATTICA
L’avvio di gara è decisamente vivace, le squadre non si risparmiano e Chiesa, dopo un’accelerazione e uno scambio con Rasmey, lascia partire un diagonale rasoterra che impegna non poco Silvestri. Anche Rabiot ha una buona opportunità dopo l’ottimo spunto di Kulusevsky, ma colpisce male e mette sul fondo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’intensità però inevitabilmente cala, così la gara si fa più ruvida e tattica e la frequenza delle occasioni diminuisce, tanto che l’ultima conclusione prima dell’intervallo arriva al 25′: un sinistro di Ronaldo da fuori area che termina a lato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA SBLOCCA CR7
La Juve parte forte anche nella ripresa e questa volta viene premiata dopo neanche quattro minuti, quando Ramsey imbecca Chiesa in area che alza la testa e dalla sinistra piazza il pallone al centro, verso Ronaldo, che arriva in corsa e infila il destro di prima intenzione alle spalle di Silvestri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PAREGGIA BARAK
Il Verona reagisce con due conclusioni di Lazovic, ma la Juve è ancora pericolosa grazie alla percussione di Kulusevski che dal fondo serve Ramsey, il cui tiro a botta sicura viene respinto da Gunter. Più tardi è Ronaldo a calciare dal limite e questa volta Silvestri è piazzato e riesce a bloccare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo cambia Ramsey con McKennie e la Juve sembra in controllo, ma poco dopo la mezz’ora la pressione alta del Verona paga, quando Lazovic crossa dalla sinistra e Barak stacca altissimo infilando di testa il pareggio. I padroni di casa sono rinvigoriti dal gol e insistono, continuando a spingere sempre dalla sinistra, piazzando qualche traversone insidioso e colpendo la traversa con la sventola del solito Lazovic, deviata sul legno da Szczesny.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel finale Di Pardo rileva Chiesa, ma la Juve non riesce più a dare continuità alla propria azione, deve anzi stringere i denti. Solo nel recupero i bianconeri tornano in avanti, ma non arrivano a impensierire Silvestri prima che il fischio di Maresca certifichi l’1-1 finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
VERONA-JUVENTUS 1-1
RETI: Ronaldo 4′ st, Barak 33′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
Silvestri; Magnani, Gunter, Lovato; Faraoni (39′ st Dawidowicz), Sturaro (23′ st Vieira), Ilic (1′ st Veloso), Dimarco (8′ st Lazovic); Barak, Zaccagni (39′ st Bessa); Lasagna
A disposizione: Berardi, Pandur, Ceccherini, Udogie, Tameze, Salcedo, Favilli
Allenatore: Juric
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS
Szczesny; Demiral, de Ligt, Alex Sandro; Chiesa (41′ st Di Pardo), Bentancur, Rabiot, Ramsey (23′ st McKennie), Bernardeschi; Kulusevski, Ronaldo
A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Capellini, Dragusin, Frabotta, Fagioli, Peeters, Aké, Marques, Rafia
Allenatore: Pirlo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ARBITRO: Maresca
ASSISTENTI: Liberti, Vecchi
QUARTO UFFICIALE: Giua
VAR: Banti, Ranghetti
AMMONITI: 18′ pt Ramsey, 33′ pt de Ligt, 45′ pt Barak, 45′ st Dawidowicz.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE IMMAGINI DI VERONA-JUVENTUS 1-1 SABATO 27 FEBBRAIO 2021

SALA STAMPA | I COMMENTI DOPO VERONA-JUVE
27 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al vantaggio di Ronaldo, risponde Barak e la Juventus torna da Verona con un pareggio per 1-1. Queste le dichiarazioni di Pirlo e Chiesa al termine della gara del Bentegodi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ANDREA PIRLO
«Spiace, perché sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, sporca, ma l’avevamo interpretata bene ed eravamo riusciti a passare in vantaggio. Sul loro gol è mancata aggressività avremmo dovuto accorciare e questi dettagli a volte possono essere decisivi. Nel secondo tempo ci siamo abbassati un po’ quando è calata l’intensità e loro sono riusciti a creare occasioni dalle fasce. Non avevo giocatori di ruolo per giocare a quattro e quando abbiamo perso aggressività dal lato di Chiesa e Demiral sono arrivati un po’ di traversoni da quel lato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Avevamo tante assenze, molti giovani in campo e avevo chiesto ai giocatori più esperti come Ronaldo e Alex Sandro di farsi sentire. Giocare contro la pressione del Verona non è semplice, si deve già sapere cosa fare con il pallone prima che arrivi, inoltre il campo non era al massimo e quindi diventa ancora più difficile».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FEDERICO CHIESA
«Abbiamo sicuramente giocatori importanti non al meglio e che devono recuperare, ma siamo la Juve e questo non deve essere un alibi. Dobbiamo pensare alla prossima partita e vincere per il campionato, perché noi ci crediamo ancora e daremo battaglia a qualsiasi squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi è stata una gara difficile, il Verona ha dato tutto fino all’ultimo e portato a casa un pareggio e questo ci deve far arrabbiare perché non dobbiamo permetterlo. Siamo la Juventus, dovevamo vincere e questo ci dovrà servire per il futuro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sono i piccoli dettagli a fare la differenza, dovevamo essere più bravi dopo il vantaggio, ma non è questione di maturità: chi scende in campo ha tutto per essere giocatore della Juventus. Io gioco dove mi chiede il Mister, entro in campo per dare il mio apporto alla squadra e, se lo faccio, le giocate vengono da sé. Io sono a disposizione devo ringraziare la Juventus per l’opportunità che mi sta dando».   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA   PIEMONTE

VIDEOCONFERENZA PIRLO VIGILIA SPEZIA-JUVENTUS
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI HELLAS VERONA-JUVENTUS

Tempo di lettura: < 1 minuto

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI HELLAS VERONA-JUVENTUS

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER PIRLO ALLA VIGILIA DI HELLAS VERONA-JUVENTUS

CONFERENZA PIRLO ALLA VIGILIA DI VERONA-JUVENTUS VIDEO

JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE   SERIE A

SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI HELLAS VERONA-JUVENTUS 26 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS-CROTONE VIDEO
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH: HIGHLIGHTS, FOTO, RACONTO, APPROFONDIMENTI E DICHIARAZIONI POST PARTITA

Tempo di lettura: 4 minuti

JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH

JUVENTUS – CROTONE 3-0 VIDEO, HIGHLIGHTS E TUTTO CIò CHE VI è DA SAPERE SULLA PARTITA

JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH

I CONVOCATI PER JUVE-CROTONE
22 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
I bianconeri sono pronti per la partita dell’Allianz Stadium. Fischio d’inizio previsto per le ore 20.45. Questi i convocati per la gara contro il Crotone che chiuderà la quarta giornata di ritorno del campionato

JUVENTUS – CROTONE VIDEO

SZCZĘSNY
PINSOGLIO
DE LIGT
RAMSEY
RONALDO
ALEX SANDRO
MCKENNIE
MORATA
BUFFON
DANILO
CHIESA
DEMIRAL
BENTANCUR
DI PARDO
BERNARDESCHI
DRAGUSIN
FAGIOLI
FRABOTTA
KULUSEVSKI
PEETERS.

LE IMMAGINI DI JUVENTUS-CROTONE 3-0 LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

TRIS AL CROTONE
22 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
Due incornate di Ronaldo nel primo tempo e il sinistro di McKennie nella ripresa sigillano la partita contro il Crotone, che la Juve vince senza affanni. Buffon può permettersi una serata tranquilla, non dovendo intervenire se non per sbrogliare l’ordinaria amministrazione, mentre i compagni confezionano un successo netto.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH

SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-CROTONE 3-0 22 FEBBRAIO 2021 DOPPIO RONALDO
Fin dall’inizio la Juve cerca di sfondare sulle fasce, soprattutto dalla destra, ma il Crotone si chiude bene e non ha problemi a liberare. Serve pazienza, c’è bisogno di manovrare con calma e trovare lo spiraglio giusto. Intorno alla mezz’ora il cross di Chiesa riesce a tagliare l’area e Ronaldo, è appostato sul secondo palo, ma non centra la porta.
Un’altra occasione arriva con il sinistro di de Ligt dopo una serie di rimpalli e anche questa volta il tiro termina a lato. Nel finale di tempo i bianconeri accelerano e dopo una clamorosa traversa colpita da Ramsey, Ronaldo infila il vantaggio, deviando alle spalle di Cordaz il cross di Alex Sandro.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
Il lancio di Bentancur e la fuga di Chiesa sulla destra, conclusa con un tiro a giro fuori di poco, sono il prologo del raddoppio, che arriva nel recupero, ancora con CR7. Il portoghese spara un destro dal limite che Cordaz riesce a respingere, ma sulla ribattuta arriva Ramsey, che riesce a crossare dal fondo e lo stesso Ronaldo arriva sul pallone con un “terzo tempo” da NBA e infila il 2-0.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
TRIS DI MCKENNIE
Nella ripresa il Crotone è costretto a cambiare atteggiamento, ma non riesce a produrre molto, a parte un sinistro di Messias, bloccato da Buffon. La Juve rimane in pieno controllo della gara e dopo i tentativi di Ronaldo e Alex Sandro, trova il terzo gol con McKennie, che dopo un rimpallo in area infila il sinistro sotto la traversa.

JUVENTUS – CROTONE VIDEO

La partita ha poco da dire a questo punto, ma offre l’opportunità di vedere Fagioli, dentro per Bentancur, e l’incursione di Ramsey, che non firma il poker grazie al riflesso di Cordaz. Il gallese lascia il posto a Bernardeschi, mentre Morata rileva Kulusevsky, quindi tocca a Di Pardo e Frabotta, dentro per Chiesa e Alex Sandro e le forze fresche permettono di chiudere l’incontro senza affanni. Arriva così una vittoria rinfrancante e non scontata, che restituisce alla Juve la carica per continuare la rincorsa in campionato.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
JUVENTUS-CROTONE 3-0
RETI: Ronaldo 39′ e 47′ pt, McKennie 21′ st
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
JUVENTUS
Buffon; Danilo, Demiral, de Ligt, Alex Sandro (41′ st Frabotta); Chiesa (41′ st Di Pardo), Bentancur (25′ st Fagioli), Ramsey (31′ st Bernardeschi), McKennie; Kulusevski (31′ st Morata), Ronaldo
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Dragusin, Peeters
Allenatore: Pirlo
CROTONE
Cordaz; P. Pereira (22′ st Rispoli), Magallan, Golemic, Luperto; Molina (27′ st Zanellato), Reca; Messias, Vulic; Ounas (27′ st Simy), Di Carmine (7′ st Riviere)
A disposizione: Festa, Crespi, Cigarini, Dragus, Petriccione, D’Aprile, Marrone, Eduardo
Allenatore: Stroppa
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
ARBITRO: Marini
ASSISTENTI: De Meo, Fiore
QUARTO UFFICIALE: Abisso
VAR: Banti, Di Iorio
AMMONITI: 20′ pt Ramsey, 5′ st Danilo, 8′ st Marrone, 46′ st Frabotta.    JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS    CALCIO   PIEMONTE   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH

SALA STAMPA | I COMMENTI DOPO JUVE-CROTONE
22 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
La Juve supera il Crotone con la doppietta di Ronaldo e la rete di McKennie, trovando un successo prezioso per la rincorsa alle prime posizioni della classifica.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
Queste le dichiarazioni dei bianconeri al termine della gara
ANDREA PIRLO
«Eravamo partiti un po’ nervosi, forse per via delle ultime partite, ma i due gol ci hanno dato più tranquillità e poi abbiamo gestito bene la partita. L”inizio però non è stato dei migliori: abbiamo sbagliato tanti passaggi, un po’ per frenesia, un po’ per voglia di andare subito a fare gol.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
In ogni caso oggi erano importanti i tre punti. Dobbiamo cercare di muoverci meglio, ora Morata non è al meglio e ha bisogno di tempo. Avendo Ronaldo davanti dobbiamo sviluppare il gioco più sugli esterni per poi trovarlo in mezzo all’area.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
Kulusevski? Giocare nella Juve è diverso rispetto al Parma, perché magari trovi squadre che si chiudono maggiormente.Ora sta giocando in un ruolo nuovo, ma si sta adattando e può crescere ancora. Siamo una delle antagoniste dell’Inter e cercheremo di lottare fino alla fine».
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
GIANLUIGI BUFFON
«Serviva una vittoria, il modo di ottenerla non è preventivabile. Nella prima mezz’ora abbiamo incontrato qualche difficoltà, ma l’importante è mantenere l’attenzione alta nei novanta minuti. Il fatto che l’Inter sia davanti non è una sorpresa, semmai lo era il fatto che non fosse riuscita a dimostrare il proprio valore finora».

VIDEOCONFERENZA PIRLO VIGILIA SPEZIA-JUVENTUS
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-CROTONE

Tempo di lettura: 2 minuti

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-CROTONE

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-CROTONE

CONFERENZA PIRLO VIGILIA CROTONE

Siamo alla giornata 23 cui la Juve si presenta, (ricordo il match da recuperare con i Partenopei), con 42 punti, 41 gol fatti e 19 subiti.

Tocca ai Bianconeri questa volta il Monday Night, che li vedrà protagonisti alle 20:45 di lunedì 22 Febbraio 2021, all’Allianz Stadium, contro i Calabresi. é giorno di vigilia e dunque la parola a Mister Andrea Pirlo, alle 14:00, in collegamento con i giornalisti da remoto.

conferenza pirlo vigilia crotone video integrale

Inevitabili le domande sui numerosi infortuni, sulle posizioni in campo da assumere, dunque sulle possibili alternative. Inoltre nel video, Pirlo sottolinea come non sia giusto ritenere negativa la prestazione contro il Napoli.

In effetti i Partenopei hanno vinto senza tirare in porta grazie ad un rigore. Giusto invece sottolineare la prestazione negativa contro il Porto, anche se di certo la squadra non necessita di notivazioni, essendo a conoscenza di sbagli ed errori.

Concordo infatti con quanto afferma Mister Pirlo, quando dice che bisogna strigliare la squadra ed alzare la voce, quando si è convinti di aver fatto bene e si è fatto male, non quando già si è rammaricati e consapevoli di averlo fatto.

conferenza pirlo vigilia crotone

Se poi vi sono squadre più attrezzate della Juve, come l’Inter? A questo Pirlo risponde affermando che l’unico vantaggio dell’Inter è quello di non giocare le coppe, avendo così una settimana di tempo tra una partita e l’altra. Interessante poi il discorso su tattica e calci piazzati, di cui Pirlo è di certo un Maestro. Ronaldo li sta preparando e si sta ancora affinando, allenandosi come sempre con abnegazione quotidianamente, come del resto tutta la squadra, di cui Coach Pirlo valorizza anche l’apporto dei giovani, indispensabili viste le defezioni.

JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS    CALCIO   PIEMONTE

 SCARICA IL VIDEO IN ESCLUSIVA

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:52 DI VENERDì 19 FEBBRAIO 2021

ALLE 21:22 DI SABATO 20 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

PHOTO OF THE GAME | I NUMERI POST PORTO-JUVE
19 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha subito due gol contro il Porto, tanti quanti nelle precedenti cinque sfide contro i portoghesi in tutte le competizioni europee.
L’ultima sconfitta in trasferta della Juventus in Champions League era arrivata contro il Lione negli ottavi della scorsa edizione (trovando poi l’eliminazione).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus non ha vinto nessuna delle ultime quattro partite d’andata agli ottavi di finale di Champions League (1N, 3P): l’ultimo successo era arrivato contro il Porto nel 2016/17.
Federico Chiesa è il primo giocatore della Juventus diverso da Cristiano Ronaldo a trovare il gol per i bianconeri nella fase a eliminazione diretta della Champions League da Blaise Matuidi nell’aprile 2018 (ai quarti contro il Real Madrid).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quello di Mehdi Taremi (1 minuto e 1 secondo) è il terzo gol più veloce subito dalla Juventus in Champions League dopo le reti di Möller (Borussia Dortmund nel 1995) e Alaba (Bayern Monaco nel 2013).
Quello di Marega è il gol più veloce subito dalla Juventus dall’inizio del secondo tempo in Champions League (19 secondi).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha schierato stasera la sua formazione titolare più giovane in una partita nella fase a eliminazione diretta di Champions League (27 anni e 122 giorni) dalla finale dell’edizione 1997/98 contro il Real Madrid (26°, 253g).
Il Porto ha subito gol in una partita interna di Champions League per la prima volta dall’aprile 2019 (rete di van Dijk del Liverpool).
Il Porto ha realizzato il suo terzo gol più veloce in Champions League e il primo dall’ottobre 2011 contro il Celtic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE-CROTONE, TOP 5 GOALS!
20 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I precedenti di Juventus-Crotone sono 3. Il primo si è giocato nel 2007 all’Olimpico, gli altri due allo Stadium, entrambi nel 2017, a pochi mesi di distanza. Il verdetto è sempre stato coerente, con nette affermazioni da parte dei bianconeri per un totale di 11 reti messe a segno e nessuna incassata. L’ultimo marcatore è Medhi Benatia, un tocco facile a porta vuota da un’azione originata da un calcio d’angolo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2017-18 MARIO MANDZUKIC
C’è un solo giocatore che è riuscito a segnare in due partite diverse al Crotone. É Mario Mandzukic, che nel 2017 colpisce in entrambi gli incontri con i calabresi. Nel primo caso realizza una rete difficile, con una deviazione su cross a lunga gittata di Juan Cuadrado. Nella gara successiva, a confezionargli il gol è un compagno di squadra che non si vede abitualmente impegnato nel confezionare passaggi decisivi: Andrea Barzagli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2017-18 MATTIA DE SCIGLIO
Al Milan non aveva mai segnato. Con la Juve, invece, vi riesce e lo fa proprio nell’ultimo Juventus-Crotone. La rete di Mattia De Sciglio nel 3-0 del 26 novembre 2017 è la seconda. E si fa apprezzare anche per la fattura perché è un tiro dalla distanza che raccoglie una corta respinta della difesa avversaria e centra il bersaglio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2016-17 PAULO DYBALA
Juventus-Crotone del 2016-17 è il più importante fra i 3 giocati a Torino. Ed il motivo è molto semplice. Grazie ai 3 punti guadagnati, la Signora festeggia la vittoria dell’ennesimo campionato e lo fa con una giornata d’anticipo sulla conclusione del torneo. In un contesto così bello, non può che esserci una firma d’autore tra i marcatori. Ed è quella di Paulo Dybala, che disegna una punizione dalla parabola dolcissima sulla quale il portiere Cordaz non può intervenire.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2006-07 PAVEL NEDVED
Il primo storico Juventus-Crotone si gioca nel 2007, in una stagione anomala per i bianconeri, vissuta con ancora più determinazione per riportare il club nel posto che compete. E la foto del gol di Pavel Nedved che apre la gara traduce perfettamente la ferocia della squadra, che in quel pomeriggio si esprime su buonissimi livelli e concretizza con un 5-0 la sua netta superiorità.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2006-07 ALESSANDRO DEL PIERO
Nel 5-0 al Crotone, la parte del protagonista la interpreta Alessandro Del Piero. Il capitano inventa una tripletta con gol variamente assortiti. Il primo nasce da un suo sinistro dai 16 metri, dopo che una serie di finte hanno spiazzato la difesa degli ospiti. Il secondo fa alzare in piedi l’Olimpico: lancio di Nedved, controllo di tacco a guadagnarsi lo spazio, avanzata e sinistro chirurgico rasoterra. Il terzo è una classica combinazione col compagno di reparto: David Trezeguet gli fornisce un pallone per un uno contro uno che Alex risolve con stop e tiro con grande velocità d’esecuzione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | ALLENAMENTO MATTUTINO ALLA CONTINASSA
20 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ieri la Juventus ha riposato per ricaricare le batterie in vista della sfida di lunedì sera, il “Monday Night” contro il Crotone all’Allianz Stadium.
La squadra è tornata a lavorare al Training Center in mattinata, focalizzando l’attenzione su esercitazioni tattiche, possessi e partita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani sarà vigilia: la squadra si allenerà al mattino, mentre alle 14 è in programma la conferenza stampa di Mister Pirlo con i giornalisti invitati da remoto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTOGALLERY | UNDER 19, INTER-JUVE
20 febbraio 2021

Le immagini del match del 20 febbraio Inter-Juventus 0-0 Under 19

UNDER 19 | 0-0 IN CASA DELL’INTER
20 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Pari a reti bianche tra Inter e Juventus Under 19 nell’undicesima giornata del campionato Primavera 1. La sfida in casa dei nerazzurri è combattuta dal primo all’ultimo minuto, con un finale ricco di emozioni e con i portieri protagonisti.

UNDER 19 INTER-JUVENTUS 0-0 VIDEO:

SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI INTER-JUVENTUS 0-0 UNDER 19 SABATO 20 FEBBRAIO 2021

All’84’ Rovida para il rigore a Sekulov, all’ultimo minuto di recupero è decisivo Garofani in uscita su Akhalaia. Entrambe le squadre salgono a quota 19 punti in classifica.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
La Juventus Under 19, dopo i due pareggi con Genoa e Bologna, cerca il ritorno al successo in casa dell’Inter, reduce invece da due vittorie pesanti contro Roma e Milan. Bianconeri e nerazzurri si affrontano a pari punti in classifica e l’equilibrio raccontato dalla graduatoria si rispecchia in campo. Due squadre attente, concentrate, con la Juve a fare la partita e l’Inter solida e pronta a ripartire.
Da una ripartenza, dopo che la Juve perde per infortunio Daniel Leo, nasce la prima occasione del match per l’Inter: Satriano trova spazio in campo aperto, ma Garofani in uscita chiude lo specchio con un grande intervento.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La risposta bianconera, al 25′, è sul mancino di Cerri: l’attaccante classe 2003 controlla al limite dell’area, prende la mira e trova una bella traiettoria che si stampa sulla traversa. È ancora Satriano a spaventare Garofani al 33′, con un diagonale da buona posizione che finisce a lato dopo una bella combinazione con Fonseca. Il resto del primo tempo è in mano alla Juve, che però non riesce a costruire occasioni per il vantaggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il copione, nel secondo tempo, non cambia. A tratti la Juve chiude i padroni di casa nella propria area di rigore, ma Rovida non rischia mai seriamente. Rischia, invece, Garofani intorno all’ora di gioco su un colpo di testa di Fonseca in mischia, con la palla che termina alta sopra la traversa. Con De Winter e Nzouango perfetti, l’Inter prova allora ad affidarsi alle conclusioni dalla distanza di Oristanio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Bravo Garofani a chiudere sul primo palo.
Il finale è ricco di emozioni. All’83’ Turicchia si guadagna il rigore del possibile vantaggio: dal dischetto si presenta Sekulov, ma Rovida neutralizza. All’87’ ci prova Oristanio da fuori area, non trovando lo specchio della porta, mentre all’ultimo istante è necessario un altro grande intervento di Garofani in uscita bassa per conservare il punto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO DI MISTER BONATTI
«I ragazzi avrebbero meritato di coronare con il successo questa ottima prestazione. Non siamo stati bravi a concretizzare alcuni episodi, ma resta la soddisfazione per la prestazione offerta in un campo come questo contro una squadra che in casa è difficilissima da affrontare. Ci teniamo stretta la crescita del collettivo e proseguiamo il percorso con fiducia ed entusiasmo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Campionato Primavera 1 – 11a giornata di andata
Inter – Juventus 0-0
Suning YDC – Milano
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Rovida, Persyn (1′ st Tonoli), Vezzoni (cap.)(40′ st Dimarco), Kinkoue, Moretti, Sangalli, Mirarchi (30′ st Boscolo Chio), Casadei, Fonseca (20′ st Bonfanti), Oristanio, Satriano (40′ st Akhalaia). A disposizione: Basti, Sottini, Squizzato, Peschetola, Lindkvist, Iliev, Goffi. Allenatore: Armando Madonna
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Garofani, Leo (12′ pt Mulazzi)(12′ st Iling), Ntenda, Barrenechea (34′ st Pisapia), De Winter (cap.), Nzouango, Sekulov, Miretti, Cerri (12′ st Bonetti), Soule (34′ st Galante), Turicchia. A disposizione: Senko, Fiumanò, Omic, Verduci, Cotter, Sekularac, Hasa. Allenatore: Andrea Bonatti
Ammoniti: 40′ pt Miretti (J), 17′ st Barrenechea (J), 25′ st Sangalli (I)
Prossimo impegno:
Campionato Primavera 1 – 12a giornata di andata
Juventus – Fiorentina
Campo Ale&Ricky – Vinovo (TO)
Venerdì 26 febbraio, ore 17:00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I CONVOCATI PER JUVENTUS UNDER 23-LUCCHESE
20 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus Under 23, domani, 21 febbraio, ospita la Lucchese. Fischio d’inizio, al Moccagatta, alle 15:00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Mister Lamberto Zauli ha diramato la lista dei convocati per la gara valida per la 26a giornata del Campionato di Serie C.
I CONVOCATI
1 Nocchi
2 Rosa
7 Dabo
8 Ranocchia
9 Marques
11 Brighenti
13 Alcibiade
14 Compagnon
15 Capellini
17 Felix Correia
19 Rafia
20 Leone
22 Bucosse
23 Akè
24 De Marino
25 Gozzi
26 Barbieri
27 Del Sole
33 Delli Carri
38 Raina
39 Cerri.    JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE COL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS PORTO – JUVENTUS 2-1

Tempo di lettura: 12 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:24 DI MERCOLEDì 17 FEBBRAIO 2021

ALLE 14:20 DI GIOVEDì 18 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE CITTÀ DELLA SIGNORA: PORTO
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ubicato sulla riva settentrionale del fiume Douro, Porto è una delle città più importanti del Portogallo, nonché uno dei distretti più industrializzati del Paese. Un luogo speciale, forte di un antico centro storico ricco di cultura, da girare a piedi oppure su uno dei vecchi bellissimi tram che passano in maniera continua.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tra le cose più belle da vedere c’è il quartiere della Ribeira che corre lungo il corso del fiume Douro, che si contraddistingue per le sue casette con le facciate colorate e per le piccole stradine in salita. Nella parte bassa del quartiere parte il ponte in ferro Dom Luis I, dedicato a Luigi dei Braganza – Re del Portogallo – e costruito dall’ingegnere belga Theophile Seyrig, che qualche anno prima aveva realizzato insieme a Gustave Eiffel il vicino Ponte Maria Pia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tra le cose imperdibili di Porto ecco la Sé, la cattedrale, l’edificio religioso più importante. Si trova nel quartiere di Batalha, vicino alle mura che un tempo hanno protetto la città. L’aspetto dell’esterno dell’edificio è quello di una fortezza con merlatura.
Porto con il passare degli anni è diventata molto più moderna, con la capacità di attrarre sempre più persone con le numerose attività che offre: su tutte le visite alle tante cantine presenti per assaggiare i pregiati vini, due passi al Mercado do Bolhao (attivo dal 1914) o un tour nell’affascinante Libreria Lello e Irmão, considerata una delle più belle d’Europa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LO STADIO: DO DRAGAO
Il do Dragão è lo stadio principale della città, casa del club biancoblù. Progettato dall’architetto portoghese Manuel Salgado, fu inaugurato il 16 novembre 2003 in occasione dell’amichevole Porto-Barcellona. Ha una capienza di 52mila spettatori ed ha sostituito il vecchio stadio Das Antas, campo dove la Juventus giocò nell’ottobre del 2001. Nell’estate del 2004 ho ospitato 5 partite degli Europei, compresa la semifinale vinta dalla Grecia per 1-0 contro la Repubblica Ceca. All’interno l’impianto è dotato di una parete di azulejos, le tipiche mattonelle portoghesi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DID YOU KNOW? LE STATISTICHE PRE UCL
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Porto non ha mai vinto contro la Juventus nei cinque precedenti in competizioni europee (1N, 4P). Il Liverpool, infatti, è l’unica altra squadra affrontata più volte (otto) dai Draghi senza mai vincere.
L’unico precedente tra Porto e Juventus nelle fasi a eliminazione diretta di Champions League risale agli ottavi del 2016/17. I bianconeri hanno vinto con un punteggio complessivo di 3-0, ma in entrambe le sfide il risultato era inchiodato sullo 0-0 prima che il Porto subisse un’espulsione in entrambi I primi tempi delle partite.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è l’unica squadra, insieme allo Zenit San Pietroburgo, ad aver affrontato il Porto almeno due volte fuori casa nelle competizioni europee senza mai subire gol.
La Juventus ha raggiunto la fase a eliminazione diretta della Champions League per la settima stagione consecutive: si tratta della serie più lunga dei bianconeri nella competizione. Inoltre, questa sarà la quarta partecipazione del Porto nelle fasi a eliminazione diretta nelle ultime cinque stagioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Porto è l’unica squadra a non avere ancora subito gol in casa in questa Champions League. I Draghi hanno anche tenuto la porta inviolata nelle ultime cinque sfide nella competizione: è la serie più lunga del club portoghese in CL. Ferran Torres del Man City è stato l’ultimo giocatore a trovare la rete contro Agustín Marchesín, lo scorso 21 ottobre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Porto ha vinto solo una delle ultime nove partite nelle fasi a eliminazione diretta della Champions League: successo casalingo per 3-1 contro la Roma nel marzo 2019 (1N, 7P).
La Juventus ha vinto 11 delle ultime 13 partite di Champions League (2N). Quella bianconera è anche una delle sole quattro squadre ad avere vinto tutte e tre le trasferte nelle fasi a gironi di questa stagione, al pari di Atalanta, Barcellona e Chelsea.
Il portiere del Porto, Agustín Marchesín, ha neutralizzato gli ultimi 12 tiri nello specchio subiti in Champions League, e che avevano un expected goals di 3.6 reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Porto è stato il primo avversario in assoluto di Cristiano Ronaldo nelle fasi a eliminazione diretta della Champions League, 17 anni fa (ottavi di finale della stagione 2003/04). L’ultima volta che ha affrontato il Porto, l’attaccante dei bianconeri vestiva la maglia del Manchester Utd, nell’aprile 2009, e segnò l’unico gol del match al Dragão, che valse le Semifinali per il Man Utd (3-2 il punteggio complessivo).
Dalla sua prima finale di Champions League con il Manchester Utd nel 2008, Cristiano Ronaldo ha segnato 62 gol in 66 partite nella fase a eliminazione diretta della competizione. In totale per il portoghese sono 67 le reti in 81 gare nella fase ad eliminazione diretta della Champions League, sette delle quali realizzate con la maglia della Juventus.
Juan Cuadrado della Juventus è il giocatore che ha fornito più assist (cinque) nelle fasi a gironi di questa Champions League; inoltre, nelle ultime cinque sfide ha dispensato tanti passaggi vincenti quanti nelle 38 precedenti nella competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I PRECEDENTI CON I LUSITANI
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Porto è una sfida dai precedenti molto importanti. Sono tre gli incroci avvenuti nella storia. E il primo è sicuramente il più importante, avendo regalato un trofeo alla bacheca della Signora.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
1984: LA NOTTE DI BASILEA
La prima volta fra Juventus e Porto si gioca a Basilea, sede designata per la finale di Coppa delle Coppe. Per i bianconeri – che vestono una divisa gialloblu destinata a diventare di culto – è l’occasione per rendere il 1984 un anno perfetto, bissando il ventunesimo scudetto con un successo internazionale. La finale con il Porto si decide tutta nel primo tempo: vantaggio di Vignola, pareggio di Sousa, rete di Boniek a 4 minuti dall’intervallo. Il risultato non cambia più e la Signora porta a Torino un trofeo europeo che gli consentirà di partecipare alla successiva edizione della Supercoppa e alla conseguente vittoria sul Liverpool a Torino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2001: DOPO L’11 SETTEMBRE
Porto e Juventus si gioca stavolta nel girone di qualificazione di Champions League. La partita subisce un rinvio: le due squadre dovrebbero scendere in campo il 12 settembre, il giorno successivo agli attentati che colpiscono gli Stati Uniti, l’Uefa rimanda al mese dopo la disputa della gara. In Portogallo la partita termina 0-0. Al Delle Alpi la Juve viene spaventata dalla rete di Clayton, ma risponde con 3 gol realizzati da Del Piero, Montero e Trezeguet.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2017: LA FORZA DELLA PANCHINA
Porto e Juventus si ritrovano a sfidarsi negli ottavi di finale della Champions League che ha a Cardiff l’ultimo atto. Nella gara d’andata si può toccare con mano tutta la qualità della rosa a disposizione di Massimiliano Allegri. Tra il ventisettesimo e il ventinovesimo della ripresa la Juve colpisce con due ingressi dalla panchina: Marko Pjaca e Dani Alves. Al ritorno allo Stadium è sufficiente un rigore trasformato da Dybala per confermare la supremazia bianconera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 19 | PARI SFORTUNATO CONTRO IL BOLOGNA
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una gara dominata dall’inizio alla fine, ma a Vinovo finisce 2-2 tra Juve e Bologna. I bianconeri di Mister Bonatti sono stati autori di un match di altissima intensità, creando numerose palle gol e colpendo anche due legni, entrambi con Soule. I felsinei, invece, con grande cinismo sono riusciti a trovare due reti nella prima frazione sfruttando al meglio due episodi a loro favore grazie a Rocchi e Pagliuca. Emiliani, dunque, che sono andati al riposo avanti sullo 0-2, ma nella ripresa la Juve è rientrata in campo con ancora più fame e con una doppietta di Da Graca, subentrato dalla panchina, è riuscita a pareggiare i conti nel recupero. Rimane l’amaro in bocca, però, non solo per i due pali, ma per la grande mole di gioco proposta. Sabato, però, i bianconeri avranno la possibilità di archiviare definitivamente questo risultato cercando di tornare alla vittoria sul campo dell’Inter.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA JUVE DOMINA, MA IL BOLOGNA È AVANTI
L’inizio di gara vede subito un copione ben delineato: una Juve molto offensiva e un Bologna attendista e pronto a ripartire. La prima occasione del match è targata Soule: l’esterno argentino si accentra da destra e lascia partire un mancino a giro che esce di poco alla destra del palo difeso da Molla.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al minuto 9 arriva, però, il vantaggio ospite con Rocchi che, dopo un batti e ribatti in area di rigore, è il più rapido a scaricare in porta, 0-1. Nonostante il vantaggio a sorpresa degli emiliani, la Juve non si scompone e continua a creare occasioni in sequenza. Al 20’ ci prova su punizione Miretti dal limite, ma il suo destro sorvola di poco la traversa a Molla battuto. Pochi minuti dopo Soule riceve palla sui venti metri e prova a sorprendere sul primo palo il portiere ospite, ma la palla sbatte sul palo interno e torna in gioco, ma non viene sfruttata da Turicchia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna, sventati i pericoli, si affaccia per la seconda volta nel match dalle parti di Garofani e trova incredibilmente il gol del raddoppio con Pagliuca che in girata con il sinistro batte Garofani. Juve immeritatamente in svantaggio, ma il punteggio recita 0-2. Prima della fine della prima frazione i bianconeri hanno ancora due opportunità prima con Soule che ci prova su punizione sfiorando il palo e poi allo scadere una girata di testa di Cerri, a lato di pochi centimetri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DOPPIO DA GRACA E 2-2
Lo spirito nella ripresa non cambia e la Juve torna in campo con ancora più voglia di recuperare il match. Mister Bonatti inserisce da subito Da Graca al posto di Bonetti e il capocannoniere del Campionato Primavera 1 alla prima occasione buona batte Molla con un diagonale mancino molto preciso per il momentaneo 1-2. Siamo al minuto 59 e dieci minuti prima ancora Soule aveva trovato il secondo legno della sua partita. I padroni di casa continuano a spingere e al 67’ è Sekulov ad andare vicinissimo al pari.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ultima parte di gara i bianconeri cercano ancora in tutti i modi il gol del 2-2 che arriva in pieno recupero sempre grazie a un inarrestabile Da Graca. L’attaccante classe 2002 viene servito molto bene da Miretti e con il destro scarica con grande potenza in porta una conclusione imparabile per Molla per il definitivo 2-2. Si tratta della nona rete di Da Graca in otto gare disputate. Un pareggio, dunque, che sta stretto ai piemontesi per la quantità di occasioni create, ma che servirà sicuramente da stimolo per gli impegni futuri a partire dal Derby d’Italia in programma per sabato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ANALISI DI MISTER BONATTI
«C’è tanto rammarico per questo pareggio perché abbiamo dominato questa partita dal primo all’ultimo minuto. Purtroppo due episodi nel primo tempo ci hanno penalizzati e siamo andati al riposo sotto di due reti. Merito del Bologna, sicuramente, che si è dimostrato cinico. Noi siamo dispiaciuti perché, oltre ai due pali presi, abbiamo creato tantissime occasioni e questo risultato ci sta stretto. Ci portiamo a casa questo punto, ma soprattutto la grande voglia di non mollare mai che anche oggi ci ha contraddistinto».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE IMMAGINI DI JUVENTUS – BOLOGNA U19
17 febbraio 2021

La gallery del match di Vinovo contro i rossoblù valevole per la decima giornata del Campionato Primavera 1

LE IMMAGINI DI PORTO-JUVENTUS 2-1 ANDATA OTTAVI CHAMPIONS LEAGUE 17 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

L’ANDATA VA AL PORTO, 2-1 AL DO DRAGÃO
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un gol di Chiesa nel finale di gara riaccende le speranze e le possibilità di qualificazione della Juve, che al do Dragão si complica subito la vita, regalando una rete a Taremi dopo un minuto e mezzo, e concedendo il raddoppio a Marega appena dopo l’inizio della ripresa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

PORTO-JUVENTUS 2-1 VIDEO:

SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI PORTO-JUVENTUS 2-1 ANDATA OTTAVI CHAMPIONS LEAGUE 17 FEBBRAIO 2021

INIZIO SHOCK
Si possono preparare le partite in tutti i modi, studiando gli avversari, cercando di prevederne le mosse, valutando fino all’ultimo la formazione da schierare… poi basta un errore banale e non c’è tattica che tenga: non sono neanche passati due minuti sul cronometro e Bentancur, nel tentativo di alleggerire su Szczesny, serve un assist a Tarimi, che si fionda sul pallone e mette in rete, anticipando il portiere, il vantaggio per i portoghesi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SI FERMA CHIELLINI
La Juve ha il merito di riprendersi subito, ma rischia ancora cercando di manovrare dalla difesa, quando Szczesny rilancia e il pallone viene intercettato da Sergio Olivera, il cui tentativo da fuori viene messo in angolo da una deviazione. Il Porto è squadra che concede poco e conferma la qualità della sua fase difensiva rimanendo compatto e portando tutti gli uomini dietro la linea del pallone ogni volta che i bianconeri passano la metà campo. A dieci minuti dall’intervallo si ferma Chiellini, sostituito da Demiral e quando ne mancano cinque la Juve si fa vedere in avanti con la rovesciata di Rabiot. Marchesin riesce a deviare, ma in ogni caso la posizione irregolare di Ronaldo vanifica l’azione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PRONTI, VIA E MAREGA RADDOPPIA
Se il primo tempo era iniziato male, la ripresa inizia peggio. Questa volta al Porto bastano meno di venti secondi per passare con l’incursione di Marega che, servito da Manafà davanti a Szczesny, infila il raddoppio calciando tra palo e portiere.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ACCORCIA CHIESA
La Juve è scossa e il Porto è ancora pericoloso con la percussione centrale di Oliveira che però calcia centralmente dal limite. Pirlo cambia intorno al 20′, inserendo Morata al posto di McKennie, ma i bianconeri non riescono a superare il muro dei portoghesi. Ci provano allora Bentancur e Danilo dalla distanza, alzando troppo la mira, quindi Chiesa viene servito centralmente da Ronaldo, ma il suo sinistro viene smorzato e Marchesín riesce ad arrivare sul pallone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dalla parte opposta Szczesny deve ancora intervenire per bloccare un altro destro di Oliveira. Pirlo cambia anche Kulusevski con Ramsey e quando sembra che la Juve proprio non riesca a pungere, arrivano la fuga di Rabiot sulla sinistra e il traversone basso per Chiesa che, libero a centro area, colpisce al volo e infila nell’angolino. I bianconeri hanno anche un’opportunità per pareggiare, quando Ramsey libera Morata davanti a Marchesín, che però riesce a respingere. È l’ultima occasione, perché il Porto tiene e riesce a portare il 2-1 sino al fischio finale. Il gol di Chiesa tiene vive le chance della Juve, ma a Torino, nel ritorno del 9 marzo, servirà una partita diversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PORTO-JUVENTUS 2-1
RETI: Taremi 2′ pt, Marega 1′ st, Chiesa 37′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PORTO
Marchesín; Manafá, Mbemba, Pepe, Zaidu; Corona (46′ st Loum), Uribe, S. Oliveira (46′ st F. Conceicao), Otavio (13′ st Luis Diaz); Marega (21′ st Grujic), Taremi
A disposizione: Diogo Costa, Sarr, Loum, Joao Mario, Barò, Anderson, Nanu, Evanilson, Martínez
Allenatore: S. Conceicao
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS
Szczesny; Danilo, de Ligt, Chiellini (35′ pt Demiral), Alex Sandro; Chiesa, Bentancur, Rabiot, McKennie (18′ st Morata); Kulusevski (32′ st Ramsey), Ronaldo
A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Bonucci, Di Pardo, Frabotta, Bernardeschi, Fagioli, Dybala
Allenatore: Pirlo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ARBITRO: Del Cerro Grande (ESP)
ASSISTENTI: Yuste (ESP), Fernandez (ESP)
QUARTO UFFICIALE: Sanchez (ESP)
VAR: Hernandez (ESP), De Burgos (ESP)
AMMONITI: 18′ st de Ligt, 37′ st Danilo, 42′ st Demiral, 47′ st Alex Sandro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SALA STAMPA | I COMMENTI DOPO PORTO-JUVE
17 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve cede 2-1 al Porto nell’andata degli ottavi di finale di Champions League, concedendo due reti in 100 secondi. 80 quelli che passano dal fischio d’inizio alla rete di Taremi, 20 quelli che servono a Marega in avvio di ripresa per raddoppiare. La fiammata di Chiesa nel finale tiene viva la qualificazione, ma servirà un’intensità diversa nel ritorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Queste le dichiarazioni dei bianconeri al termine della sfida del do Dragão.
ANDREA PIRLO
«L’approccio è cambiato dopo un minuto, perché quando prendi un gol così dopo un minuto di gioco mancano le sicurezze. I ragazzi si sono un po’ abbattuti e loro hanno potuto fare la partita che volevano, chiudendosi e ripartendo. Fortunatamente siamo riusciti a rimettere in pista la gara di ritorno con il gol di Chiesa. Non avremmo dovuto giocare questo tipo di partita ed è un peccato, avremmo potuto fare meglio. Avevamo preparato una partita diversa, avremmo voluto attaccare la profondità sia con gli attaccanti che con gli esterni e avremmo dovuto far girare più velocemente la palla, perché loro si stringevano bene, ma lasciavano spazio sulle fasce. Rimanendo in mezzo invece, con 11 avversari dietro la linea della palla, diventa tutto più difficile».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FEDERICO CHIESA
«Non abbiamo approcciato bene alla partita e si è messa subito in salita: in Champions appena cala la concentrazione ti puniscono e abbiamo preso gol nei primi secondi. Abbiamo, però, fatto gol e questo ci dà forza e carica per il ritorno. Dovremo giocarci tutto in casa e sarà sicuramente un’altra partita e un’altra Juve».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DANILO
«Sapevamo che sarebbe stata una partita tosta e che il Porto avrebbe preparato bene la gara, quindi non dovevamo regalare loro così tanto. Dobbiamo cambiare approccio, perché le partite iniziano dal primo minuto… Dopo il loro gol era più difficile trovare gli spazi e le giocate giuste».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALEX SANDRO
«Il gol di Chiesa è stato importante. Volevamo la vittoria, ma meglio tornare a casa con il 2-1 e questa rete ci deve dare forza per ottenere un bel risultato la prossima partita. Abbiamo avuto difficoltà nella prima parte, loro erano chiusi e non abbiamo avuto la pazienza necessaria per costruire le azioni offensive, mentre nelle azioni dei gol subiti siamo stati disattenti. Il Porto fa sempre bene contro le grandi squadre, quindi ce lo aspettavamo. Dovremo essere più attenti la prossima partita».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
REVIEW: PORTO – JUVENTUS, IL GOL DI CHIESA
18 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una gara tosta e molto fisica, complicata da una disattenzione iniziale, ha visto una Juventus, costantemente in possesso palla, in difficoltà nel trovare spazi nella folta e ben organizzata difesa portoghese. Molta densità in zona palla, costanti raddoppi di marcatura e un’alternanza di pressing alto e basso da parte dei padroni di casa, hanno reso difficilissimo il compito per la Juventus di rimontare lo svantaggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ma a sette minuti dal termine la rete di Federico Chiesa permette ai bianconeri di accorciare le distanze e rendere più che mai aperto il discorso qualificazione.
Andiamo a rivivere l’azione:
IL GOL DI CHIESA
Per lunghi tratti della gara la Juventus ha manovrato con i propri difensori alla ricerca di uno spazio tra le linee molto compatte del Porto: i padroni di casa, soprattutto centralmente hanno concesso pochissimo.
In occasione del gol di Chiesa si vede proprio come il 4 5 1 (così nei minuti finali si è schierata la squadra di Conceição) non lasciasse spasso per filtranti in zona centrale, ma sulle fasce, allargando il gioco, la squadra di Pirlo ha avuto modo di penetrare con maggior facilità.
Rabiot, da posizione di interno sinistro, si allarga attaccando la profondità alle spalle dei 4 difensori avversari, dettando il passaggio per Alex Sandro che lo serve sulla corsa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sull’out destro molto largo c’è Chiesa che attacca l’area seguendo l’azione senza essere preso in consegna dalla pur attenta retroguardia lusitana.
In questo frangente non è perfetto Diaz che come quinto di centrocampo scatta in ritardo e non copre a sufficienza il lato sinistro della difesa del Porto.
Ne approfitta Chiesa che riesce ad arrivare indisturbato al limite dell’area e, servito benissimo da Rabiot che ha conquistato il fondo sulla verticalizzazione di Alex Sandro, batte di destro il portiere portoghese.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   CHAMPIONS LEAGUE IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICHE   PIEMONTE

JUVENTUS-CROTONE VIDEO
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 20:07 DI DOMENICA 14 FEBBRAIO 2021

ALLE 05:24 DI MERCOLEDì 17 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

BLACK & WHITE STORIES: VINCERE A OPORTO
14 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ottavi di finale di Champions League. Esattamente come 4 anni fa, la Juve inizia da Oporto il suo cammino nella fase a eliminazione diretta della manifestazione. Il precedente è positivo, con un 2-0 firmato da Marko Pjaca e Dani Alves, il giovane e il veterano, protagonisti di uno-due nella ripresa, insostenibile per gli avversari.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA GARA DEGLI ESTERNI
I primi 45 minuti segnano la partita in maniera determinante. Il Porto ha la prima opportunità dell’incontro con una punizione di Brahimi che non trova però lo specchio della porta. Poi la Juve inizia a macinare gioco e il “nuovo” 4-2-3-1 di Allegri, al suo primo test in Europa, mette in seria crisi i padroni di casa. Soprattutto sugli esterni, dove Telles si trova in difficoltà e nel giro di un minuto si rende colpevole di due falli da ammonizione, il primo su Cuadrado e il secondo su Lichtsteiner.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ACUTO DI PJACA
In superiorità numerica, la Juve intensifica la sua pressione. Per sbloccare il risultato ci vuole una mossa dalla panchina. Marko Pjaca è reduce da 90 minuti giocati per intero in campionato. Non è stato particolarmente brillante con il Palermo, ma in Europa si accende subito. E su una corta respinta della difesa lusitana, spara di destro senza pensarci e trova l’angolo più lontano. In Champions League aveva già segnato con la Dinamo Zagabria, ma questo è un gol più pesante.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’IMITATORE
A imitare il croato, ci pensa un giocatore agli antipodi per ragioni anagrafiche, curriculum ed esperienza. Anche Dani Alves subentra a gara in corso, poco dopo Pjaca. Ed è ancora più rapido del compagno di squadra a mettersi in moto, andando chiudere in modo perfetto un’azione nata sul lato opposto: cross di Alex Sandro e gol del compagno di nazionale brasiliano. Porto 0, Juve 2: partita decisa e qualificazione (praticamente) anche: verrà poi vidimata a Torino con un altro successo per 1-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I NUMERI DELLA SFIDA
Cosa dicono i numeri di Porto-Juventus del 22 febbraio 2017? Quelli più eclatanti dicono che Buffon non ha dovuto effettuare neanche una parata. I bianconeri hanno effettuato ben 30 cross (e uno ha per l’appunto fruttato il secondo gol). E ci sono ben 5 uomini che hanno superato la quota dei 100 palloni giocati: Miralem Pjanic, Alex Sandro, Giorgio Chiellini, Andrea Barzagli e Sami Khedira.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GIGI E IKER
Gigi Buffon e Iker Casillas: Porto-Juventus è anche un confronto tra due miti del calcio mondiale, che hanno lasciato un segno indelebile nella concezione del ruolo di portiere. Un confronto diretto che ha vissuto un’infinità di appuntamenti nelle sfide precedenti tra Real Madrid e Juve, un vero e proprio romanzo le cui prime pagine risalgono al 2003.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TUTTI GLI IMPEGNI DELLE JUVENTUS WOMEN IN NAZIONALE
15 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un inizio di 2021 intenso e ricco di impegni (e di vittorie per le Juventus Women), la Serie A Femminile si mette in pausa per lasciare spazio agli impegni delle Nazionali. Sono 21 le bianconere che saranno impegnate nelle prossime settimane. Bacic con la Croazia, Boattin, Bonansea, Caruso, Cernoia, Gama, Girelli, Giulani, Rosucci e Salvai con l’Italia, Hyyrynen con la Finlandia, Hurtig e Sembrant con la Svezia, Ippolito con l’Argentina, Sciberras con Malta e Staskova con la Repubblica Ceca.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A esse si aggiungono Arcangeli, Beccari, Berti, Caiazzo e Giordano impegnate con l’Italia Under 19.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI IMPEGNI
La prima a scendere in campo sarà Dalila Ippolito, impegnata il 18 febbraio alle 16.00 (L.T.) in Argentina-Brasile. Poi toccherà a Hurtig e Sembrant, che il 19 febbraio (14:30 L.T.) affronteranno l’Austria in un torneo internazionale a Malta. Contemporaneamente, proprio con Malta, Sciberras se la vedrà con la Slovacchia. Nella stessa data, ma alle 17:15, la Finlandia di Hyyrynen affronterà il Portogallo nella gara valida per la qualificazione ai prossimi Europei.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il 22 febbraio torna in campo Ippolito (Canada-Argentina alle 18:00 L.T.), mentre il 23 sfida tra Sciberras e Sembrant e Hurtig in Malta-Svezia (15:00 L.T. a Malta) e lo stesso giorno, alle 16:00, primo e unico impegno per Bacic in Croazia-Romania. Alle 18:00 contro Cipro nuovamente in campo la Finlandia di Hyyrynen. Per le azzurre la data da cerchiare in rosso è il 24 febbraio. Alle 17:30 fischio d’inizio di Italia-Israele, gara importante in ottica qualificazione ai prossimi Europei.
L’ultimo impegno sarà per Ippolito: 25 febbraio USA-Argentina alle 18:00 L.T. Da definire data e orario dell’unica gara in programma per la Repubblica Ceca di Staskova, contro i Paesi Baschi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | DUE GIORNI A PORTO-JUVE
15 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Continua senza sosta il lavoro sul campo dei bianconeri che anche questa mattina si sono ritrovati al Training Center per proseguire la preparazione del match contro il Porto.
Domani, infatti, sarà già vigilia di Champions League: mercoledì sera (con fischio di inizio alle ore 21.00) la Juve giocherà in terra lusitana la prima delle due sfide valevoli per gli ottavi di finale.
Nella sessione di allenamento mattutina la squadra si è focalizzata su esercitazioni tattiche e possessi.
Gli esami cui è stato sottoposto questa mattina Juan Cuadrado presso il J|Medical hanno evidenziato una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia destra. Tra 10 giorni verrà nuovamente rivalutato.
Dybala e Ramsey si sono allenati parzialmente in gruppo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA CONFERENZA STAMPA DI PIRLO
Domani il gruppo si ritroverà nuovamente al mattino al Training Center per una nuova giornata di lavoro sul campo.
A seguire, alle ore 14.30, è in programma la conferenza stampa della vigilia che si terrà all’Allianz Stadium prima della partenza per il Portogallo prevista per il pomeriggio stesso.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23 | I CONVOCATI PER JUVE-PRO VERCELLI
15 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani, alle ore 17.30, la Juventus Under 23 scenderà in campo allo Stadio Comunale “Giuseppe Moccagatta” per affrontare nel derby tutto piemontese la Pro Vercelli. Questi i giocatori convocati da Mister Zauli per la prossima gara.
I CONVOCATI
2 Rosa
6 Peeters
7 Dabo
8 Ranocchia
9 Marques
11 Brighenti
13 Alcibiade
14 Compagnon
15 Capellini
17 Felix Correia
19 Rafia
20 Leone
22 Bucosse
23 Akè
24 De Marino
25 Gozzi
26 Barbieri
27 Del Sole
30 Garofani
33 Delli Carri
36 Da Graca
38 Raina.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TANTI AUGURI, FEDERICO!
15 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
27 candeline.
Oggi è il compleanno di Federico Bernardeschi, e sarà uno di quei compleanni che i calciatori amano in modo particolare: allenamento, vigilia di Champions e partenza per Oporto, dove domani riparte la competizione più bella di tutte.
Non ci saranno quindi modo e tempo per Fede, bianconero dal 2017, per lasciarsi andare a particolari festeggiamenti, ma sarà per lui un compleanno da vivere intensamente con i suoi compagni.
In attesa che magari un bel regalo, in campo, arrivi il giorno dopo.
Tanti auguri, Federico!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE IN THE WORLD: OPORTO
16 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dici Porto e il pensiero corre veloce al 1984, a un’altra città prima ancora che alla squadra lusitana: Basilea, sede della finale di Coppa delle Coppe, Juve in maglia gialla, Gaetano Scirea che alza il trofeo in una stagione che porta in dote anche lo scudetto, uno dei momenti emotivamente più intensi nella nostra storia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Se invece viene in mente la cosiddetta capitale del Nord del Portogallo – poco più di 200.000 abitanti ma un’area metropolitana molto estesa – lo sguardo devia necessariamente verso occidente, verso gli Stati Uniti, coinvolti in una tragedia riassumibile in una data indimenticabile: 11 settembre 2001. Uno di quei giorni dove tutti ci ricordiamo dov’eravamo e cosa stavamo facendo.
La Juventus, per l’appunto, era a Oporto, luogo dove non era mai stata prima, in attesa di debuttare nel girone di Champions League 24 ore dopo. Una gara che sarebbe stata rinviata di un mese, non prima di avere vissuto ore lunghissime, un tempo sospeso nell’attesa di capire l’esatta portata degli eventi che si stavano verificando oltre Oceano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Alessandro Del Piero, nella sua stanza al decimo piano dell’hotel dove alloggia la squadra, vede in tv il secondo aereo schiantarsi nelle torri del World Trade Center. Un’immagine shock, si fa fatica a pensare che quello che si sta vedendo sia vero e non un film catastrofico, di quelli ai quali Hollywood ci ha abituato. Un atto di guerra in diretta, che il 10 bianconero vive con particolare angoscia: “Non più di due mesi fa ero su quelle torri”, racconta a Hurrà Juventus. L’altoparlante piazzato in ogni stanza dell’hotel Porto Palacio annuncia che è necessario evacuare l’albergo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tutti i giocatori e lo staff si ritrovano in strada. “Un po’ di paura, lo confesso, l’ho avuta” rivela Lilian Thuram, mentre Marcelo Salas ha faticato a svegliare Mark Iuliano dal riposo pomeridiano. La squadra viene portata a Lo Estadio Das Antas, l’impianto dove il Porto ha disputato le sue partite fino al 2004.
L’allenamento di vigilia viene sostenuto in anticipo rispetto all’orario previsto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quando si torna in hotel, l’Uefa non ha ancora preso decisioni e il turno di Champions League prende regolarmente il via, in Italia la Roma scende in campo contro il Real Madrid. Il giorno dopo, il 12 settembre, mentre la Juve si dirige nuovamente all’impianto del Porto per la tradizionale rifinitura mattutina, arriva la notizia del rinvio della partita. La dirigenza si mette subito in moto per rientrare in Italia al più presto. Dopo una lunga serie di severi controlli, la squadra si imbarca su un volo privato diretto a Torino. Tutti sono concordi: in queste condizioni non si può giocare. Per una questione di sicurezza e per il rispetto che si deve nei confronti delle migliaia di vittime.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2001
Ci si rivede un mese dopo. Anche se la tensione internazionale è su livelli molto alti, il calcio ha ripreso il suo andamento normale. Un riflesso della delicatezza della situazione lo si ha nel viaggio: il volo che porta la squadra in Portogallo è costretto a cambiare rotta all’improvviso per non imbattersi nelle esercitazioni dei caccia francesi in allerta per l’Afghanistan.
Siamo già alla terza gara del girone. La Juve ha affrontato il Celtic in casa e il Rosenborg in Norvegia, ricavandone una vittoria e un pareggio. In terra lusitana la Signora prende un altro punto, frutto di uno uno 0-0 che mette in evidenza un super Buffon (alle sue prime prove in bianconero, vissute come test d’affidabilità che lui supera alla sua maniera).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tre gli interventi salva-risultato di Gigi: sull’attaccante Renivaldo Pena; su Deco (il cui talento esploderà da lì a poco e che in quell’edizione di Champions League metterà a segno 6 reti, il massimo della sua carriera); infine, nella ripresa, si fa trovare pronto anche su una conclusione di Helder Postiga.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un particolare che rende la partita degna di ricordo, ben al di là del suo significato nella classifica – la Juve si qualificherà alla fase successiva senza problemi – è che quella di Porto (l’unica mai giocata in quella città) è la gara numero 300 nelle coppe europee.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FOCUS | EYE ON PORTO
16 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il cammino in Champions League della Juventus riprende con la sfida con il Porto, valida per gli Ottavi di Finale. La prima sfida è in casa dei portoghesi, con appuntamento domani, 17 febbraio, alle 21:00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I campioni di Portogallo, nella fase a gironi, hanno avuto la meglio su Olympiacos e Marsiglia, chiudendo il proprio girone alle spalle del Manchester City.
Attualmente, in patria, il Porto, reduce dal 2-2 con il Boavista, è secondo alle spalle dello Sporting Clube de Portugal e con un punto di vantaggio sul Braga, che occupa la terza posizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL PERCORSO IN CHAMPIONS
Il Porto ha perso solo una gara nella fase a gironi, la prima, in casa del Manchester City, con gli inglesi che si sono imposti 3-1 (rete di Luis Diaz per i portoghesi). Reazione immediata nelle successive gare, dove sono arrivate quattro vittorie e un pareggio senza subire più neanche una rete (cinque sfide senza subire gol, serie più lunga del club in UCL). 2-0 sull’Olympiacos all’Estadio do Dragao (Fabio Vieira e Sergio Oliveira) e 3-0 al Marsiglia ancora in casa firmato Marega, Diaz e Oliveira. Francesi poi sconfitti anche al Velodromme (2-0 con reti di Sanusi e Oliveira). La seconda sfida con il Manchester City si è conclusa in parità (0-0) e dalla trasferta in Grecia, ultima gara del Gruppo C, la squadra di Conceicao è tornata con i tre punti: 2-0 con i gol di Otavio e Uribe.
In definitiva, 13 punti collezionati, con 10 gol fatti e 3 subiti. Il miglior marcatore in Champions è stato Sergio Oliveira, con tre reti. I portoghesi, inoltre, sono l’unica squadra a non avere ancora subito gol in casa in questa Champions League.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL PORTO IN PATRIA
In campionato il Porto occupa, come detto, il secondo posto in classifica, alle spalle dello Sporting. 41 i punti raccolti dal club di Conceição in 19 partite, con tre pari negli ultimi tre impegni: 0-0 in casa del Belenenses, 2-2 in casa del Braga e 2-2 interno con il Boavista. Insieme al Benfica il Porto è, inoltre, la squadra ad aver raccolto più punti in casa: 23 in 10 gare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il giocatore più impiegato in campionato, minutaggio alla mano, è il portiere Augusto Marchesin, mentre tra i giocatori di movimento quello con più presenze e più minuti è Jesus Corona. Migliori marcatori, in patria, Mehdi Taremi e Sergio Oliveira con 9 centri. Allargando lo sguardo a tutte le competizioni per entrambi le reti messe a segno sono 14.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | LA RIFINITURA VERSO LA CHAMPIONS
16 febbraio 2021

BIANCONERI IN CAMPO ALLA CONTINASSA 16 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

SALA STAMPA | PIRLO E CHIELLINI ALLA VIGILIA DI PORTO-JUVE
16 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ritorna la Champions League e la Juve si prepara all’andata degli ottavi di finale che la vedono opposta al Porto. La prima sfida si gioca al do Dragão, la casa dei lusitani e Andrea Pirlo e Giorgio Chiellini, prima della partenza per il Portogallo, presentano la gara in conferenza stampa. VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI: LE CONFERENZE STAMPA INTEGRALI DI ANDREA PIRLO E GIORGIO CHIELLINI ALLA VIGILIA DI PORTO-JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Queste le loro dichiarazioni:
ANDREA PIRLO
Il Porto come l’Atletico
«Sarà una partita complicata, loro si difendono bene, sono compatti, stile Atletico Madrid. Sono bravi a stringere le linee e dovremo avere la pazienza di non forzare le giocate. Hanno diverse soluzioni, possono variare modulo e abbiamo studiato le varie soluzioni che hanno a disposizione. In campionato gioca in modo più offensivo, mentre in Champions si chiudono di più e puntano sulle ripartenze e dovremo fare una partita molto intelligente per evitare di subirne».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Serve la testa libera
«La Champions è particolare, la differenza con il campionato è tanta. Molto dipende dal momento che si attraversa ed è importante avere la testa libera ed essere pronti ad affrontare una gara lunga 180 minuti. La semifinale di Coppa Italia contro l’Inter in questo senso ci ha preparato mentalmente. Mi piacerebbe poter scendere in campo per dare una mano ai miei ragazzi, ma loro sono bravissimi e saranno pronti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un obiettivo e un sogno
«La Champions è un obiettivo come tutte le competizioni alle quali prendiamo parte e un sogno allo stesso tempo, perché è una competizione importante. L’importante è crederci e sapere di poter arrivare fino in fondo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ramsey recuperato
«Ramsey è a disposizione, Bonucci no, valuteremo nei prossimi giorni. Anche Dybala non è pronto per giocare, ma viaggeranno tutti con noi. Quando rientrerà avremo bisogno dei suoi gol, speriamo possa essere un nuovo acquisto e ci possa far fare un salto di qualità».
Entusiasmo e consapevolezza
«Arriviamo da un periodo molto positivo e la partita contro il Napoli non ci scalfisce. Servono equilibrio, calma e saper distinguere le competizioni. In campionato mancano 16 partite più un recupero e siamo in lotta e ora iniziano i turni a eliminazione diretta della Champions: ci arriviamo con grande entusiasmo, ma anche con la consapevolezza delle difficoltà che potremo incontrare».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La carica di CR7
«Torna a casa, in Portogallo e avrà ancora più determinazione nel far vedere chi è Cristiano Ronaldo».
Morata a caccia del gol
«Morata non è al 100%, ma è contento, sta bene e ha solo bisogno di fare gol. Quando attraversa questi momenti tende a buttarsi un po’ giù perché è molto sensibile, ma noi siamo tranquilli e abbiamo grande fiducia in lui».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GIORGIO CHIELLINI
Entusiasmo e consapevolezza
«Arriviamo da un periodo molto positivo e la partita contro il Napoli non ci scalfisce. Servono equilibrio, calma e saper distinguere le competizioni. In campionato mancano 16 partite più un recupero e siamo in lotta e ora iniziano i turni a eliminazione diretta della Champions: ci arriviamo con grande entusiasmo, ma anche con la consapevolezza delle difficoltà che potremo incontrare».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Imparare dal passato
«Il Porto si difende bene, subisce pochi gol e questo può rappresentare un problema, perché sappiamo tutti quanto sia importante segnare fuori casa. Hanno forza sugli esterni e sono una squadra fisica. Dovremo evitare di sbattere contro il loro muro e evitare di subire le loro ripartenze che possono essere devastanti. Domani sarà importante anche l’aspetto emotivo e non dovremo commettere gli errori degli ultimi due anni: in un caso, dopo aver perso contro l’Atletico, siamo riusciti a ribaltare la situazione, ma quanto accaduto anche lo scorso anno contro il Lione ci deve servire da insegnamento.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Marega e Taremi sono due ottimi attaccanti che riescono a giocare bene insieme, sono pericolosi sia negli spazi che sulle palle alte. Ci sono grandi giocatori anche gli esterni e dovremo limitarli il più possibile».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Su Ronaldo
«Cristiano è speciale, non lo scopro io. È una fortuna lavorare con lui e poter carpire quei piccoli segreti che gli hanno permesso di diventare un campione simile».
I compagni di reparto
«Abbiamo tutti caratteristiche diverse e si tratta solo di trovare i giusti automatismi, ma lo stesso accade con qualsiasi compagno ti giochi vicino, anche di altri reparti,. La conoscenza reciproca, attraverso gli allenamenti e le partite, permette di “rubare” tempi di gioco e di trovare maggiore affinità».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I CONVOCATI IN PARTENZA PER IL PORTOGALLO
16 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la rifinitura e la conferenza stampa di Pirlo e Chiellini, la Juve è in partenza per Oporto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco i convocati per la sfida di domani allo Stadio Do Dragao:
SZCZĘSNY
CHIELLINI
RAMSEY
RONALDO
PINSOGLIO
DE LIGT
MORATA
BUFFON
ALEX SANDRO
CHIESA
OYBALA
DANILO
RABIOT
BONUCCI
BENTANCUR
DEMIRAL
BERNARDESCHI
DI PARDO
FAGIOLI
FRABOTTA
KULUSEVSKI.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | DESTINAZIONE: OPORTO
16 febbraio 2021

IL VIAGGIO DEI BIANCONERI VERSO IL PORTOGALLO

LA JUVE È A OPORTO
16 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Poco meno di tre ore: ecco la durata del viaggio dei bianconeri, che sono partiti da Caselle dopo le 16.30 e sono da poco atterrati in Portogallo.
Domani l’appuntamento per tutti è fissato per le 21: kick-off di Porto-Juve!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | JUVENTUS UNDER 23 – PRO VERCELLI
16 febbraio 2021

Le immagini della gara tra Juventus Under 23 e Pro Vercelli al Giuseppe Moccagatta

UNDER 23, ALLA PRO VERCELLI LA SFIDA DEL MOCCAGATTA
16 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Scontro d’alta classifica al Moccagatta, con i tre punti che prendono la strada di Vercelli. È la Pro, infatti, a conquistare il successo grazie al 2-0 firmato Clemente ed Emmanuello al termine di una gara combattuta dal primo all’ultimo minuto. Gli ospiti passano in vantaggio al 3′, poi resistono ai tentativi bianconeri, trovando la via del raddoppio al 66′.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
Le squadre sono entrambe in un buon momento di forma e l’atteggiamento con cui scendono in campo sembra promettere una gara combattuta. Dopo tre giri d’orologio arriva il primo scossone: la Pro Vercelli passa subito in vantaggio. La rete che rompe l’equilibrio la sigla Clemente con una grande conclusione al volo. Lo svantaggio, però, non abbatte la Juve che, anzi, prende in mano la partita e comincia a macinare gioco e occasioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Pochi minuti dopo la rete di Clemente, Marques sfiora il pari, cercando la precisione da posizione defilata: palla che sfiora il palo. Al 10′ inizia la ricerca del gol di Filippo Ranocchia. Il numero 8 bianconero spaventa la Pro Vercelli con un bel calcio di punizione, ma la sua conclusione con il sinistro sfiora il palo. Serve un super intervento di Saro, invece, 5 minuti più tardi. Ancora Ranocchia, ancora con il sinistro, stavolta da distanza considerevole. La palla sarebbe diretta all’incrocio dei pali, ma Saro devia e con l’aiuto della traversa si salva.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le occasioni continuano ad accumularsi. Al 33′ Peeters avvia splendidamente una ripartenza azionando Felix Correia sulla sinistra, cross per l’accorrente Dabo che in allungo, nel cuore dell’area, cerca di appoggiare in porta, ma una deviazione salva ancora gli ospiti, che si aggrappano a Saro al 40′: tacco di Dabo che mette Marques davanti al portiere avversario, bravissimo a chiudere lo specchio in uscita bassa. Poco prima, ennesimo tentativo di Ranocchia da fuori area: palla a lato non di molto. Il primo tempo si chiude con la Pro Vercelli avanti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’avvio di secondo tempo mostra un Pro più aggressiva, che si fa vedere con più costanza dalle parti di Bucosse, ma con il passare dei minuti la Juve riprende in mano la partita e continua a premere. Mister Zauli pesca anche energie fresche dalla panchina, con il ritorno di Rafia che, con i suoi movimenti e le sue qualità mette in enorme difficoltà gli avversari. La difesa ospite fa, però, un buon lavoro nello schermare comunque Saro e al 66′ arriva il raddoppio. Lo sigla l’ex Emmanuello con una conclusione dal limite.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il doppio svantaggio complica ulteriormente la missione dei bianconeri. La Pro Vercelli si abbassa per proteggersi e nel finale Saro compie due super interventi su Del Sole prima e su Akè poi. I tre punti, alla fine, se li assicurano gli ospiti. Per i bianconeri testa subito alla prossima sfida.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO DI MISTER ZAULI
«Penso sia stata una delle partite più intense dell’intero campionato: entrambe le squadre hanno messo in campo qualità e voglia. Purtroppo subire gol nei primi minuti condiziona, avremmo potuto pareggiare nel primo tempo, ma questo non è successo e gli episodi hanno caratterizzato. Sono contento dell’atteggiamento e della voglia di fare la partita, gli episodi non ci hanno sorriso, ma dobbiamo continuare così. Il campionato è ancora lungo e dobbiamo cercare di arrivare più in alto possibile facendo il nostro gioco, cosa che abbiamo fatto da inizio campionato, giocando sempre per vincere, provando a migliorare i difetti. Questo progetto serve anche a far capire questo ai ragazzi: oltre alle buone prestazioni serve anche essere decisivi nei momenti importanti della partita. Dobbiamo ripartire subito, a cominciare dalla prossima gara contro la Lucchese».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Serie C, Girone A – 25a giornata
Juventus Under 23-Pro Vercelli 0-2
Stadio “Giuseppe Moccagatta” – Alessandria
Marcatori: 3’ pt Clemente (PV), 21’ st Emmanuello (PV)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Bucosse, Peeters (36’ st Da Graca), Dabo (11’ st Akè), Ranocchia, Marques, Brighenti (11’ st Rafia), Alcibiade (cap.), Correia, De Marino, Barbieri (11’ st Del Sole), Delli Carri. A disposizione: Garofani, Raina, Rosa, Compagnon, Capellini, Leone. Allenatore: Lamberto Zauli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Pro Vercelli: Saro, Masi (cap.), Auriletto, Rolando (27’ st Costantino), Emmanuello, Comi (27’ st Della Morte), Awa (39’ st Nielsen), Gatto (42’ st Parodi), Clemente (39’ st Mezzoni), Zerbin, Hristov. A disposizione: Tintori, Romairone, Esposito, Erradi, Merio, Secondo. Allenatore: Maurizio Perrelli.
Arbitro: Luca Angelucci di Foligno (Assistenti: Giorgio Rinaldi e Claudio Barone di Roma 1; Quarto Ufficiale: Valerio Crezzini di Siena).
Ammoniti: 37’ pt Marques (J), 4’ st Peeters (J), 10’ st Masi (PV), 12’ st Clemente (PV), 19’ st Hristov (PV).
Prossimo impegno:
Juventus – Lucchese
Domenica 21 febbraio, ore 15
Stadio “Giuseppe Moccagatta”, Alessandria.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI: LE CONFERENZE STAMPA INTEGRALI DI ANDREA PIRLO E GIORGIO CHIELLINI ALLA VIGILIA DI PORTO-JUVENTUS

Tempo di lettura: 2 minuti

VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI

IL VIDEO INTEGRALE DELLE CONFERENZE STAMPA DI MISTER PIRLO E DEL CAPITANO BIANCONERO ALLA VIGILIA DELL’ANDATA DEGLI OTTAVI DI FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE PORTO-JUVENTUS

VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI

VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI: il video integrale delle Conferenze Stampa di Giorgio Chiellini ed Andrea Pirlo alla vigilia di Porto-Juventus
VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI
Ritorna la Champions League e la Juve si prepara all’andata degli ottavi di finale che la vedono opposta al Porto. La prima sfida si gioca al do Dragão, la casa dei lusitani e Andrea Pirlo e Giorgio Chiellini, prima della partenza per il Portogallo, presentano la gara in conferenza stampa.
VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI
Queste le loro dichiarazioni:
ANDREA PIRLO

STRALCI DELLE 2 CONFERENZE STAMPA. Per conoscere tutte le dichiarazioni, ovviamente GUARDATE E GODETEVI IL VIDEO INTEGRALE!
Il Porto come l’Atletico

VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI

«Sarà una partita complicata, loro si difendono bene, sono compatti, stile Atletico Madrid. Sono bravi a stringere le linee e dovremo avere la pazienza di non forzare le giocate. Hanno diverse soluzioni, possono variare modulo e abbiamo studiato le varie soluzioni che hanno a disposizione. In campionato gioca in modo più offensivo, mentre in Champions si chiudono di più e puntano sulle ripartenze e dovremo fare una partita molto intelligente per evitare di subirne».
VIDEO CONFERENZA PIRLO-CHIELLINI
Serve la testa libera
«La Champions è particolare, la differenza con il campionato è tanta. Molto dipende dal momento che si attraversa ed è importante avere la testa libera ed essere pronti ad affrontare una gara lunga 180 minuti.

La semifinale di Coppa Italia contro l’Inter in questo senso ci ha preparato mentalmente. Mi piacerebbe poter scendere in campo per dare una mano ai miei ragazzi, ma loro sono bravissimi e saranno pronti»….

GIORGIO CHIELLINI
Entusiasmo e consapevolezza
«Arriviamo da un periodo molto positivo e la partita contro il Napoli non ci scalfisce. Servono equilibrio, calma e saper distinguere le competizioni. In campionato mancano 16 partite più un recupero e siamo in lotta e ora iniziano i turni a eliminazione diretta della Champions: ci arriviamo con grande entusiasmo….

JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

     SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO DELLE CONFERENZE STAMPA DI VIGILIA DI PORTO-JUVENTUS: LE DICHIARAZIONI DI CHIELLINI E PIRLO DEL 16 FEBBRAIO 2021