Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia sempre approfondita ed aggiornata. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:28 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020

ALLE 12:53 DI LUNEDì 30 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

iPhone, con l’acqua si danneggia. Multa dall’Antitrust
Sanzione da 10 milioni di euro. Sotto accusa la pubblicità ingannevole sulla capacità di resistenza
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La pubblicità della Apple che vantava la resistenza degli iPhone all’acqua è stata giudicata ingannevole dall’Antitrust che ha deciso una sanzione al gruppo della mela, che si è anche rifiutata di prestare assistenza per gli smartphone danneggiati, di 10 milioni di euro.
L’autorità ha ritenuto pratiche commerciali scorrette la la diffusione di messaggi promozionali di diversi modelli di iPhone in cui veniva esaltata la caratteristica di risultare resistenti all’acqua per una profondità massima variabile tra 4 metri e 1 metro a seconda dei modelli e fino a 30 minuti. Secondo l’Autorità, però, nei messaggi non si chiariva che questa proprietà è riscontrabile solo in presenza di specifiche condizioni, per esempio durante specifici e controllati test di laboratorio con utilizzo di acqua statica e pura, e non nelle normali condizioni d’uso dei dispositivi da parte dei consumatori. ECCO LA PAGINA APPLE CHE FORNISCE INFORMAZIONI SULLA RESISTENZA DEI DISPOSITIVI   TECNOLOGIA   VAI ALLA SEZIONE DEDICATA AD ANDROID  I modelli pubblicizzati sono iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone XR, iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone 11, iPhone 11pro e iPhone 11 pro Max. Per l’Antitrust, come si legge in una nota, inoltre, la contestuale indicazione del disclaimer “La garanzia non copre i danni provocati da liquidi”, dati gli enfatici vanti pubblicitari di resistenza all’acqua, è stata ritenuta idonea a ingannare i consumatori non chiarendo a quale tipo di garanzia si riferisse (garanzia convenzionale o garanzia legale), né è stata ritenuta in grado di contestualizzare in maniera adeguata le condizioni e le limitazioni dei claim assertivi di resistenza all’acqua.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Antitrust ha poi ritenuto idoneo a integrare una pratica commerciale aggressiva il rifiuto da parte di Apple, nella fase post-vendita, di prestare assistenza in garanzia quando quei modelli di iPhone risultavano danneggiati a causa dell’introduzione di acqua o di altri liquidi, ostacolando in tal modo l’esercizio dei diritti ad essi riconosciuti dalla legge in materia di garanzia ossia dal Codice del Consumo.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutto sulla Tecnologia, sempre approfondito ed aggiornato. LEGGI E CONDIVIDI! RESTA INFORMATO!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:52 DI VENERDì 27 NOVEMBRE 2020

ALLE 23:28 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Il primo smartwatch Redmi costa meno di 40 euro
Svelato in Cina, ha una batteria che dura fino a 12 giorni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
18:52
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche il marchio Redmi entra nel mercato degli smartwatch. Il brand di Xiaomi ha infatti svelato in Cina il suo primo dispositivo. Si chiama Redmi Watch e si caratterizza per il design che ricorda l’Apple Watch e per un prezzo molto competitivo: 299 yuan cinesi, al cambio circa 38 euro.
Lo smartwatch ha uno schermo quadrato, in vetro curvo ai bordi, da 1,4 pollici. Non mancano le classiche funzioni come il conta passi e il sensore per monitorare il battito cardiaco. Il dispositivo è inoltre impermeabile e supporta sette attività sportive. La batteria promette sette giorni di autonomia, che arrivano a dodici in modalità risparmio energetico.
Il Redmi Watch non ha le sembianze di un device premium, al contrario ha un aspetto un po’ plasticoso che però ripaga in termini di leggerezza: appena 35 grammi. Arriva in diverse varianti di colore. La cassa è disponibile in nero, bianco e blu, e il cinturino in silicone aggiunge a questi tre colori anche il verde e il rosa.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Trump contro Twitter, stop a immunità giganti web
‘Discrimina e bandisce conservatori’. ‘Roba da paesi comunisti’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
14:52
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Per scopi di sicurezza nazionale, si deve mettere fine immediatamente alla sezione 230”: Donald Trump, anche se ad un passo dall’addio, torna a chiedere l’abolizione della normativa che garantisce l’immunità ai giganti del web per i contenuti di terzi.
Nel mirino del presidente uscente, in particolare, c’è Twitter, rea ai suoi occhi di alimentare “falsi trends” e di “discriminare” i conservatori. O di bandirli e di “silenziare la verità” lavorando insieme alle fake news, come nel caso del senatore repubblicano della Pennsylvania Doug Mastriano, impegnato nella battaglia sui brogli elettorali. “Questo è quello che fanno i Paesi comunisti”, accusa.   TECNOLOGIA   POLITICA   MONDO

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia in notizie, sempre approfondite ed aggiornate. INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:39 DI GIOVEDì 26 NOVEMBRE 2020

ALLE 18:52 DI VENERDì 27 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tim: per l’Antitrust Ue non c’è concentrazione
Può procedere al closing del progetto FiberCop senza notifica
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2020
19:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tim ha reso noto di aver ricevuto l’esito delle valutazioni della Commissione Europea – DG Competition, necessario per procedere al closing del progetto FiberCop. “Ad esito della consultazione giurisdizionale, avviata il 7 settembre, la Commissione europea ha determinato che l’operazione – consistente nel conferimento in FiberCop della rete secondaria di TIM e del contestuale ingresso di KKR (37,5%) e Fastweb (4,5%) – non si configura come concentrazione ai sensi della normativa comunitaria e, quindi, non deve essere notificata ai sensi del Regolamento europeo sulle Concentrazioni”.
Questo sostanziale via libera è “un importante tassello verso l’avvio dell’operatività di FiberCop che è confermata per il primo trimestre 2021, come già comunicato al mercato”, sottolinea in una nota Tim.
FiberCop “apporterà un rilevante contributo all’infrastrutturazione e digitalizzazione del Paese, con un target di copertura, entro il 2025, del 76% delle unità immobiliari delle aree grigie e nere, corrispondenti ad una copertura del 56% delle unità immobiliari tecniche totali”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple: media,sposta parte della produzione da Cina a Vietnam
Causa è scontro Washington-Pechino. Foxconn trasferisce le linee
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
12:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple sta spostando la produzione di alcuni prodotti dalla CIna al Vietnam per ridurre i rischi legati allo scontro tra Washington e Pechino. Secondo quanto riferisce in esclusiva Reuters sul proprio sito, l’assemblatore Foxconn starebbe costruendo le linee produttive di alcuni tablet e pc della Mela nel suo stabilimento situato nella provincia vietnamita del Bac Giang.
Stando a una fonte a conoscenza dei fatti, lo spostamento della produzione di Foxconn sta avvenendo su richiesta di Apple, intenzionata a “diversificare la produzione in conseguenza della guerra commerciale” tra Cina e Stati Uniti. Le linee per assemblare alcuni iPad e MacBook dovrebbero entrare in funzione nella prima metà del 2021.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon, 500 milioni dollari per premiare dipendenti a Natale
Gratifica per super-lavoro con Covid. In Italia 300 euro a testa
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
12:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon stanzia 500 milioni di dollari come gratifica natalizia per tutti i dipendenti della logistica a causa del “lavoro straordinario” a cui sono costretti quest’anno, in occasione delle festività, per via dell’emergenza Covid. “In Italia, i dipendenti del settore logistico e i dipendenti dei fornitori, inclusi i corrieri che si occupano delle consegne di Amazon Logistics, che lavoreranno con noi dal 1 dicembre al 31 dicembre, avranno diritto a un riconoscimento economico di 300 euro lordi, se impiegati a tempo pieno e un importo riproporzionato, se lavorano con contratti part-time” annuncia Dave Clark, senior vice president delle Operations di Amazon.
“Sono in Amazon da 22 anni e il picco di quest’anno è stato decisamente singolare. Sono grato ai nostri team che continuano a svolgere un ruolo vitale al servizio delle proprie comunità.
Mentre ci avviciniamo alle festività natalizie, vogliamo dimostrare il nostro ringraziamento a tutti i dipendenti della nostra rete logistica attraverso uno speciale riconoscimento economico per un totale di oltre 500 milioni di dollari in tutto il mondo”, si legge nel messaggio di Clark.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Solo in questo trimestre – aggiunge il manager – investiremo oltre 750 milioni di dollari in retribuzione supplementare per la nostra forza lavoro impegnata nella rete logistica. Ciò porta la spesa totale per incentivi economici prevista nel 2020 a oltre 2,5 miliardi di dollari a livello globale, inclusi 500 milioni di riconoscimento economico corrisposti all’inizio di quest’anno”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Breton, Big Tech dovranno cambiare e rispettare norme Ue
Commissario conferma separazione strutturale tra le sanzioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
12:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Con le nuove norme Ue per il digitale in arrivo, le Big Tech dovranno “cambiare alcune cose” e rispettare ciò che “è importante per l’Ue”. Lo ha detto il commissario Ue per il Mercato interno, Thierry Breton, in un’intervista a un ristretto gruppo di media internazionali, anticipando i contenuti del pacchetto che la Commissione Ue presenterà il 9 dicembre. Nel caso di violazioni e di abuso di posizione dominante sul mercato, alle grandi piattaforme saranno imposte sanzioni, che andranno dalle “multe” fino alla “separazione strutturale” dei servizi “in circostanze estreme”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Cresce il mercato smart speaker, +2,6% nel terzo trimestre
Analisti: trainano i modelli con schermo, in calo i tradizionali
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
12:30
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il mercato degli smart speaker continua a crescere nonostante la pandemia e a trainarlo sono i nuovi modelli con schermo integrato, mentre i dispositivi tradizionali perdono terreno. Stando agli ultimi dati diffusi dai ricercatori di Strategy Analytics, le consegne globali di altoparlanti connessi sono aumentate del 2,6% nel terzo trimestre, a circa 36,5 milioni di unità. Le consegne di dispositivi con display sono cresciute del 21% raggiungendo i 9,5 milioni e arrivando a rappresentare un quarto (26%) del mercato complessivo. Le consegne di speaker senza schermo, invece, sono diminuite del 3%.

“Come molti settori, gli smart speaker hanno avuto un anno difficile”, osserva l’analista David Watkins. “Tuttavia i segnali di ripresa stanno iniziando a manifestarsi, e l’impegno delle aziende è evidente dai numerosi nuovi prodotti e migliorie tecnologiche che vengono portati sul mercato. Salvo ulteriori gravi perturbazioni economiche, prevediamo che il 2021 – conclude – sarà caratterizzato da un’ulteriore crescita”.   TECNOLOGIA   ECONOMIA   PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Smartphone 5G, ad oggi oltre 200 modelli
iPhone 12, Note 20 e Huawei, in nove mesi offerta quadruplicata
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
12:34
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 5G è una tecnologia che, sebbene debba ancora raggiungere il consumatore medio, è già pronta all’uso su un vasto numero di telefonini. Basti pensare che dal primo al terzo trimestre del 2020, il numero di modelli dotati di 5G sugli scaffali fisici e online è quadruplicato, passando dai 50 esemplari di gennaio agli oltre 200 di fine settembre. Lo dice il più recente report di Counterpoint, che piazza in testa alla top ten degli smartphone 5G più venduti Samsung, con la punta di diamante Galaxy Note 20 Ultra, di poco davanti al P40 Pro di Huawei e al Nova 7, sempre a marchio Huawei.
Sette produttori nel ranking di Counterpoint arrivano dalla Cina, a dimostrazione di quanto il 5G sia già una realtà in alcune parti del mondo e di come i colossi orientali brucino le tappe, lanciando nuove tecnologie senza aspettare che il mercato sia pronto. Molto cambierà già dall’ultimo trimestre del 2020 (da settembre a dicembre) grazie al lancio degli iPhone 12, con antenne 5G in ogni taglio, dal mini al 12, Pro e Pro Max.
L’Europa e gli Stati Uniti, dove l’utenza Apple è sempre molto forte, potranno dunque beneficiare per rimettere la compagnia di Cupertino in corsa sulla strada del 5G, rosicchiando fette di pubblico a chi finora ha giocato d’anticipo.
L’aspetto più interessante è che nei prossimi mesi vedremo crescere la proposta di cellulari che montano un modem 5G a prezzi alla portata di tutti. Se oggi la media di un terminale con tale tecnologia si aggira intorno ai 700 euro, presto il cartellino scenderà sotto la soglia dei 400 euro. Merito dei produttori di modem, la parte hardware dove risiede l’antennina 5G sugli smartphone, tra cui Qualcomm e MediaTek, che stanno già lavorando per fornire ai partner i loro chip meno potenti in quanto a prestazioni ma “5G ready”. Questo non potrà far altro che incrementare sia l’interesse che l’acquisto, in attesa che il 5G diventi realtà anche al di fuori delle aree urbane, in Europa come in Italia. In termini numerici, le vendite di modelli 5G sono aumentate di quasi il 300% in meno di un anno.
Nel gennaio del 2020, i primi 10 modelli 5G rappresentavano il 93% delle vendite totali di smartphone a livello globale. Nove mesi dopo la cifra è scesa al 37%, probabilmente anche a causa della flessione negli acquisti in seguito alla pandemia.
Secondo l’Osservatorio “5G & Beyond” della School of Management del Politecnico di Milano, il 25% dei consumatori italiani ha già acquistato o ha intenzione di acquistare nel breve uno smartphone che supporta la rete 5G mentre il 34% lo sta ancora valutando. Fra gli acquirenti più convinti, non ancora in possesso del dispositivo, il 35% sta aspettando un’offerta interessante e il 22% attende di avere la copertura 5G nella propria città. Chi invece sta valutando l’acquisto è influenzato principalmente dal costo del device (32%), dalla copertura nella propria città (29%) o aspetterà rassicurazioni sulla salute (15%). Gli utenti non interessati a comprare uno smartphone 5G sono prevalentemente soddisfatti di ciò che possiedono (62%) e sono disincentivati dall’alto costo (28%), dalla mancanza di copertura (19%) e dalle preoccupazioni per la salute (13%).
Dunque, oltre all’innovazione tecnologica, per una parte di utenti servono anche percorsi di formazione idonei a scongiurare quei dubbi che, nel 10% dei casi, ancora legano innovazione e timore, nonostante le rassicurazioni arrivate da ICNIRP e IARC, organismi internazionali che analizzano, tra l’altro, il rischio per l’uomo sulle radiazioni provenienti dalle connessioni 3G, 4G e 5G.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Black Friday, 70% italiani approfitterà per regali Natale
Indagine Gfk, 210 euro il budget medio di spesa
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
18:10
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 70% degli Italiani ha intenzione di approfittare delle promozioni del Black Friday per anticipare i regali di Natale. I giocattoli sono al primo posto nella classifica dei 10 prodotti che si compreranno in questi giorni, seguiti da abbigliamento, libri, prodotti beauty, eno-gastronomia e tecnologia. Sono i dati di una indagine GfK Italia, condotta su un campione rappresentativo di responsabili acquisti tra i 16 e i 64 anni.
La ricerca spiega che il 61% degli italiani ha intenzione di fare acquisti servendosi delle promozioni di questi giorni e, appunto il 70%, ne approfitterà per fare i regali da mettere sotto l’albero. Un dato in crescita rispetto allo scorso anno, quando si attestava al 65%.
Inoltre, quest’anno gli italiani pensano di spendere di più rispetto al 2019, con un budget medio stanziato per il Black Friday di 210 euro. Nella Top Ten dei prodotti che hanno in mente di acquistare per fare i regali di Natale troviamo, oltre ai giocattoli che sono al primo posto, anche i cofanetti regalo e le smartbox, i piccoli elettrodomestici, i videogiochi e i dispositivi portatili ma anche altri prodotti tecnologici, come pc, tablet e accessori.
“Un dato questo – spiega Gfk – che conferma la tendenza degli italiani a rendere le proprie case sempre più tecnologiche per poter gestire le nuove esigenze di studio e lavoro da casa che sono emerse nel corso dell’anno” con la pandemia del coronavirus, come lo smart working e la didattica a distanza.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia sempre aggiornata ed approfondita. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:30 ALLE 19:39 DI GIOVEDì 26 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Trump concede altri 7 giorni per vendita TikTok
E’ quanto emerge da documenti depositati in tribunale, citati dai media Usa
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
26 novembre 2020
05:30
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione Trump ha concesso una nuova proroga di sette giorni a Bytedance per cedere l’app TikTok. E’ quanto emerge da documenti depositati in tribunale, citati dai media Usa.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ibm pianifica il taglio di 10mila posti di lavoro in Europa
Tra più colpiti Regno Unito e Germania. Focus sul cloud
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2020
10:58
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gigante americano dell’It Ibm, che intende concentrarsi sui servizi ‘cloud’, sta pianificando di tagliare in Europa, nell’ambito di una ristrutturazione globale, più del 20% della forza lavoro ossia circa 10.000 posti . L’indiscrezione, riportata da Bloomberg che cita fonti sindacali, colpirà maggiormente il Regno Unito e la Germania.
Ma tagli sono previsti anche in Polonia, Slovacchia, Italia e Belgio. In Francia, secondo l’Afp, il taglio sarebbe per un massimo di circa 1.400 posti. In generale il piano potrebbe avvenire attraverso uscite volontarie ma anche, se non bastassero, con licenziamenti.
La riduzione dell’organico verrà avviata prima della grande riorganizzazione annunciata dal ceo Arwind Krishna e che riguarda la scissione di Ibm in due società separate entro la fine del prossimo anno. All’inizio di ottobre Ibm ha annunciato lo spin-off delle attività di gestione delle infrastrutture in una società quotata in Borsa per concentrarsi sul “cloud”.
La nuova società riunirà l’hosting e la gestione delle attività di servizi e infrastrutture che, secondo il gigante dell’Information Technology, possono ambire ad portafoglio ordini di 60 miliardi di dollari. Ibm vuole intercettare l’appetito delle aziende per il cloud, e in particolare il cloud ibrido, un misto di ‘privato’ (i propri server) e ‘pubblico’ ossia il server di un fornitori come possono essere Amazon o Microsoft.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Parigi batte cassa con Amazon e Fb, “versino la web tax”
Non spaventa la minaccia di ritorsioni per 1,3 miliardi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
26 novembre 2020
11:06
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Parigi batte cassa con i colossi del web tipo Amazon e Facebook. Malgrado la minaccia di ritorsioni da 1,3 miliardi di dollari sui prodotti francesi – in particolare borse e cosmetici – brandita dagli Stati Uniti, l’attuale amministrazione di Emmanuel Macron non si lascia intimorire. Anzi, va dritta per la sua strada, confermando che la tassa sui colossi del web verrà prelevata, come previsto, nel 2020, con tanto di avvisi fiscali già inviati ai destinatari. Anche se l’obiettivo finale resta quello di una digital tax europea entro il 2021.
“Le aziende sottoposte a questa tassa hanno ricevuto un avviso di imposizione per il versamento degli acconti 2020” e “pagheranno il saldo nel 2021”, riferiscono fonti del ministero francese dell’Economia, confermando informazioni pubblicate dal Financial Times. Secondo il quotidiano britannico, tra queste aziende ci sono anche Facebook e Amazon.
Così facendo, Parigi si espone al rischio di sanzioni americane, in piena transizione tra l’amministrazione di Donald Trump e quella di Joe Biden. Trump aveva già imposto dazi al 25% sui vini francesi nel quadro del conflitto sugli aiuti di Stato versati ad Airbus e Boeing.
La web tax del 3% sul fatturato dei gruppi che superano i 750 milioni di euro venne adottata a Parigi nel luglio 2019, facendo della Francia di Emmanuel Macron un Paese pioniere nell’imposizione dei cosiddetti “Gafa” (Google, Amazon, Facebook e Apple) e altri ‘campioni’ dell’ottimizzazione fiscale. Le fonti del ministero ribadiscono tuttavia che Parigi non ha alcuna intenzione di agire da sola “nel suo angolino”. Diversi Paesi europei, tra cui l’Italia, hanno adottato o sono sul punto di adottare disposizioni simili.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Visori 3D e manipolatori per la telechirurgia mini-invasiva
Nuova applicazione da Politecnico Milano e Università Calabria
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2020
12:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dalla collaborazione fra Politecnico di Milano e Università della Calabria nasce una nuova applicazione che consente di comandare un robot chirurgico da una distanza di 20 metri: permette di eseguire interventi di elevata precisione in modo mini-invasivo, grazie all’ausilio di un visore 3D e di manipolatori che si muovono nello spazio in risposta ai comandi del chirurgo.
L’applicazione è stata sviluppata per controllare una versione modificata del robot chirurgico ‘Da Vinci’, già in uso in molti ospedali di tutto il mondo. Il lavoro dei ricercatori dei due atenei, condotto in collaborazione con i chirurghi urologi dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano, conferma l’importanza dei progressi nel campo della telemedicina, in grado di portare molteplici vantaggi come quello di rendere accessibili prestazioni altamente specialistiche ad un numero crescente di pazienti. Un importante passo verso il futuro, in vista dell’impiego di nuove tecnologie come il 5G.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: giù mercato smartphone Europa Ovest, bene Xiaomi-Oppo
Analisti: consegne a -6,5%. Tiene Apple,in calo Samsung e Huawei
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2020
16:08
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus e lockdown continuano a pesare sul mercato degli smartphone in Europa occidentale, dove il terzo trimestre si è chiuso con consegne in calo del -6,5% a quota 28,8 milioni di unità. Lo riferiscono gli analisti di Idc, che evidenziano l’impatto della crisi economica nonostante le riaperture estive nei vari Paesi.
“Da luglio a settembre la spesa dei consumatori in smartphone è lievemente migliorata, ma le vendite alle aziende sono diminuite dell’11,5%, dal momento che le imprese hanno spostato la spesa dagli smartphone ai computer portatili”, spiegano i ricercatori.
Tra i produttori di telefoni è in controtendenza Apple, che tiene botta, e sopratutto le cinesi Xiaomi e Oppo, in forte crescita. Numeri in flessione invece per Samsung e Huawei.
Samsung si conferma in vetta alla classifica con 10,3 milioni di smartphone consegnati, pari a una contrazione del 6,9% su base annua. Al secondo posto rimane Apple con 8,2 milioni di iPhone e un incremento dell’1,1%. Xiaomi scalza Huawei dal gradino più basso del podio, grazie a consegne in aumento del 151,6% a quota 3,7 milioni di unità.
Huawei paga una flessione del 58,7%. Per l’azienda d Shenzhen, colpita dalle sanzioni Usa, le consegne sono più che dimezzate, scendendo a 2,5 milioni di unità dai 6,2 milioni del terzo trimestre 2019. In quinta posizione si piazza Oppo, che registra un incremento del 566,2% passando da 100mila a 900mila smartphone consegnati.   TECNOLOGIA   ECONOMIA   PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Google: tutela privacy possibile senza rinunciare agli spot
Iniziativa punta a conciliare riservatezza ed entrate pubblicità
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2020
16:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Proteggere la privacy degli internauti e al tempo stesso consentire a chi gestisce i siti web di ospitare le inserzioni pubblicitarie. E’ questo l’obiettivo di Privacy Sandbox, un’iniziativa lanciata da Google nel 2019 e in fase di sviluppo, che punta da un lato ad apportare cambiamenti al browser Chrome e dall’altro a definire standard condivisi con gli altri attori del settore.
A fare il punto, in un incontro con la stampa, è stato Nicola Roviaro, Head of Emea Data Privacy Specialists. Gli annunci pubblicitari sostengono economicamente i siti web pagando per i contenuti e i servizi che offrono, ma “questa dinamica rischia di compromettersi se le pratiche pubblicitarie non soddisfano le aspettative degli utenti sul modo in cui i dati vengono raccolti e utilizzati”, ha spiegato Roviaro.
“Attraverso Privacy Sandbox vogliamo capire per esempio come usare meglio i dati legati alla navigazione su internet in un’ottica stringente di privacy per gli utenti, in aree come la selezione di un pubblico, la misurazione dei clic e la protezione dalle frodi. L’obiettivo è superare la dinamica dei dati personali, continuando a offrire pubblicità rilevanti”, ha evidenziato Roviaro.
Tra le proposte, ha aggiunto, c’è il Federated Learning of Cohorts, che utilizza algoritmi di machine learning eseguiti a livello del singolo dispositivo – quindi senza condividere dati personali – per modellare raggruppamenti basati sugli interessi delle persone in modo anonimo e facendo a meno di profili individuali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Mit, app tracciamento poco trasparenti, bene Immuni
Istituto tecnologia Usa boccia Singapore, India e Filippine
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2020
16:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le app per il contact tracing sono ormai diffuse in quasi tutto il mondo, ma crescono anche gli utilizzi ‘opachi’ dei dati, così come i paesi che le impongono obbligatoriamente. Lo afferma un aggiornamento del monitoraggio fatto dalla rivista del Mit, l’istituto di tecnologia Usa, secondo cui Singapore, India e le Filippine sono i paesi che stanno adottando politiche più invasive, a partire dall’obbligatorietà.
Il report, lanciato lo scorso maggio con circa quindici app, ne ha censite ormai una cinquantina in tutto il mondo, dall’Algeria al Vietnam, dando un punteggio da zero a cinque stelle in base a una serie di parametri. A Singapore, riporta l’ultima versione, l’app è stata adottata da circa metà della popolazione, ma a partire da dicembre dovrebbe diventare obbligatoria. Anche il rating di trasparenza della app indiana è stato abbassato, nonostante il governo abbia deciso di rendere pubblici anche i codici sorgente del programma. In questo caso il punto dolente è l’opacità del National Informatics Center, che la gestisce, che non ha reso noto chi l’ha sviluppata e chi maneggia i dati. Bocciata anche la app delle Filippine, dopo che il governo ha deciso di conservare i dati a tempo indererminato.
Dall’altro lato della classifica sono entrate invece le app di Germania, Francia e Gran Bretagna, arrivate al punteggio più alto grazie all’adozione di nuove policy che impediscono la condivisione dei dati. Rimane a cinque punti su cinque invece la app Immuni, che già dopo il primo monitoraggio era nel club delle più trasparenti.

Tecnologia tutte le notizie. Tutte ed in tempo reale, sempre aggiornate. INFORMATI E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:47 DI MERCOLEDì 25 NOVEMBRE 2020

ALLE 05:30 DI GIOVEDì 26 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Xiaomi: Poco è indipendente e guarda anche all’entry level
Arriva il Poco M3, una nuova linea di fascia bassa
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
03:47
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Poco, il marchio lanciato da Xiaomi, diventa un brand indipendente e amplia il suo raggio d’azione per guardare anche alla fascia più bassa del mercato. L’annuncio è arrivato con la presentazione online di un nuovo smartphone, il Poco M3, un device che arriva sugli scaffali in tempo per gli acquisti natalizi.
Dopo la serie X di fascia più alta e la F per la fascia media, la serie M si rivolge al mercato entry level. Il Poco M3 monta uno schermo da 6,53 pollici con notch centrale per la fotocamera anteriore da 8 megapixel. Sul retro il comparto fotografico è composto da un sensore principale da 48 megapixel supportato da un sensore di profondità e una macro entrambi da 2 mp.
Il processore è lo Snapdragon 662 di Qualcomm, con 4 GB di Ram e 64 o 128 GB di memoria interna espandibile. Tra i punti di forza la batteria da 6mila mAh: promette di durare oltre 5 giorni in condizioni di utilizzo leggero dello smartphone, poco meno di tre giorni con un uso moderato e un giorno e mezzo con un utilizzo intenso.
Il Poco M3 arriva in tre colorazioni – Cool Blue, Poco Yellow, Power Black – e in doppia configurazione da 4GB+64GB e da 4GB+128GB al prezzo di circa 160 e 180 euro. La vendita inizierà il 27 novembre, in occasione del Black Friday, con uno sconto di 40 euro per le prime 24 ore.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Natale: sotto l’albero i telefoni con gli schermi più grandi
Analisti: boom di dispositivi tra 6 e 7 pollici, male i piccoli
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
10:12
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
A finire sotto l’albero di Natale quest’anno saranno gli smartphone con gli schermi più grandi, un trend ormai affermato e destinato, in un prossimo futuro, a far sparire dai negozi i telefoni dalle dimensioni più contenute. A dirlo sono i ricercatori di Strategy Analytics, secondo cui i nuovi dispositivi con schermo XL di Apple e Samsung saranno i campioni di vendita della stagione natalizia.
Per gli esperti, nel 2020 le consegne di smartphone con display tra i 6 e i 7 pollici supereranno i 900 milioni di unità. In Europa occidentale questo tipo di device rappresenterà il 77% del totale, e in Usa il 76%.
Sul fronte opposto ci sono gli smartphone piccoli, con schermo sotto i 5 pollici, che continuano a perdere quote di mercato a favore dei fratelli maggiori. “L’iPhone SE di Apple, con un display da 4,7 pollici, ha dato una spinta al segmento, ma nel 2020 i telefoni di queste dimensioni rappresenteranno appena il 7% del mercato complessivo”, evidenziano gli analisti.
“La categoria di smartphone sotto i 5 pollici si sta costantemente riducendo, ed entro il 2025 sarà di fatto scomparsa”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola di e-commerce da Amazon per 10mila Pmi
Accordo con Confapi. Di Maio, è un passo avanti per l’export
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
10:38
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola di e-commerce per 10mila piccole e medie imprese e startup. Il gigante del commercio on line Amazon ha raggiunto un accordo con Confapi per realizzare un programma di formazione che favorisca la digitalizzazione del tessuto imprenditoriale italiano e recuperare il gap che ci allontana dagli altri contesti europei.
Boot camp intensivo di una settimana, corsi di approfondimento virtuali e consulenze mirate: il programma di formazione sarà a tutto campo e coinvolgerà anche partner di rilievo. Il progetto “Accelera con Amazon” coinvolge anche l’Ice, l’istituto che aiuta le imprese italiane sui mercati internazionali, il Politecnico di Milano e il consorzio del commercio digitale italiano Netcomm.
L’iniziativa. che ha ricevuto i complimenti del ministro degli Esteri Luigi Di Maio (“un passo avanti per aumentare la competitività delle imprese nell’export”), si inserisce in un contesto italiano nel quale le vendite attraverso l’e-commerce stanno crescendo ma continuano a rappresentare solo una piccola parte degli acquisti complessivi. In base all’analisi dell’Osservatorio eCommerce B2C Netcomm – School of Management Politecnico di Milano l’incidenza del valore delle vendite online sul totale delle vendite in ambito retail è cresciuto dal 6% all’8% nel 2020.
Le piccole e medie imprese italiane hanno un gap da colmare se comparate ai cugini europei. Solo un terzo di loro e’ digitalizzata e solo una su sette (di quelle con più di 10 impiegati) ha una presenza online significativa. Di gran lunga indietro rispetto alle altre nazioni europee, l’Italia si posiziona al 25° posto tra i 28 Stati Membri dell’Unione Europea nell’edizione 2020 del DESI Digital Economy and Society Index.
Al momento sono oltre 14.000 le piccole e medie imprese italiane che vendono su Amazon. Nel periodo dal 1° giugno 2019 al 31 maggio 2020, i partner di vendita italiani hanno registrato vendite per una media di oltre 75.000 euro ciascuno, ed hanno venduto più di 60 milioni di prodotti negli store Amazon.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tlc: studio Wik promuove il modello Open Fiber
Dagli operatori “wholesale only” vantaggi per la concorrenza
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
25 novembre 2020
10:46
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’introduzione del modello “wholesale only” nelle tlc è una delle soluzioni con più vantaggi per spingere lo sviluppo delle reti in fibra in Italia, dove l’attività di Open Fiber ha messo in luce i benefici di questo tipo di operatori “in termini di concorrenza, neutralità e apertura”. E’ quanto emerge da uno studio commissionato da Open Fiber a Wik, think-tank tedesco e consulente della Commissione Ue in tema di tlc.
Il modello wholesale only è “molto attraente per gli investitori infrastrutturali, che sono alla ricerca di iniziative focalizzate esclusivamente sulla costruzione di nuove reti ad altissima capacità neutrali”, spiega lo studio, sottolineando come questi operatori possono contare sul fatto di “non avere interessi confliggenti sul mercato retail”, elemento che li rende “aperti a tutti gli attori interessati” a utilizzare le nuove infrastrutture “senza alcuna discriminazione”.
Al contrario, sostiene l’analisi, gli operatori verticalmente integrati “non possono garantire pienamente la non discriminazione nei confronti degli altri operatori anche nei casi più radicali di separazione” e, se possiedono una rete legacy in rame, come nel caso degli incumbents, “difficilmente” avranno “gli stessi incentivi a costruire nuove reti” rispetto agli operatori wholesale-only.
Lo studio sottolinea anche l’importanza della tecnologia Ftth impiegata da Open Fiber per centrare gli obiettivi climatici e ambientali Ue. La fibra è “più efficiente dal punto di vista energetico rispetto al rame e al cavo coassiale” e, secondo stime citate da Wik, una transizione completa delle reti esistenti al Ftth comporterebbe un risparmio di emissioni di gas serra fino all’88% per bit. Inoltre, la capillare disponibilità di reti Ftth consentirebbe “un maggiore ricorso al telelavoro, con una conseguente diminuzione del traffico pendolare e del relativo inquinamento”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Usa 2020: Fb modifica algoritmo per mostrare news affidabili
Nyt, cambiamento introdotto pochi giorni dopo le elezioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
11:25
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nei giorni successivi alle elezioni presidenziali Usa, Facebook ha modificato il proprio algoritmo in modo da favorire la visibilità delle notizie prodotte da fonti più autorevoli e contrastare la disinformazione. Lo riferisce il New York Times, secondo cui il cambiamento ha portato nel News Feed degli utenti una maggiore presenza di notizie provenienti da testate come Cnn, Npr e lo stesso New York Times, riducendo al contempo la presenza di fonti “iper-partigiane””.
Di fronte alle fake news elettorali che stavano diventando virali, Facebook avrebbe deciso di dare più peso – nell’algoritmo che decide cosa mostrare – al “news ecosystem quality”, un punteggio segreto che viene assegnato agli organi di informazione ed è basato sulla qualità del loro giornalismo.
“Normalmente questo punteggio gioca un ruolo minore nel determinare cosa viene mostrato agli utenti, ma alcuni giorni dopo le elezioni Mark Zuckerberg ha acconsentito ad aumentare il peso che l’algoritmo di Facebook attribuisce al punteggio, per assicurarsi che notizie autorevoli apparissero in modo più evidente”, scrive il quotidiano citando tre fonti interne.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter: nel 2021 nuovo sistema per verificare gli account
In via di definizione i criteri per concedere la spunta blu
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
11:42
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
All’inizio del nuovo anno Twitter introdurrà un nuovo sistema per verificare gli account, cioè per concedere la spunta blu a personaggi noti e profili di pubblico interesse. La novità arriva a tre anni di distanza dalla sospensione del precedente programma, criticato dagli utenti perché considerato poco chiaro e troppo arbitrario.
In un post, Twitter ha spiegato che dall’inizio del 2021 si potrà tornare a chiedere la verifica dell’account. Prima di farlo, tuttavia, “dobbiamo aggiornare le nostre regole per la verifica”, definendo cosa significa avere la spunta blu, chi ha diritto a ottenerla e perché può essere revocata. Per questo, il social ha chiesto l’aiuto degli utenti, aprendo una fase di consultazione che terminerà l’8 dicembre.
Al momento Twitter ha già identificato i primi sei tipi di account che avranno diritto alla spunta blu: governi; società, marchi e ong; organi d’informazione; attivisti, organizzatori e altri individui influenti; account legati al mondo dello sport e dell’intrattenimento.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Factory Zero di GM prima fabbrica automotive Usa con rete 5G
Tecnologia Verizon per una produzione di qualità e più veloce
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
14:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
General Motors ha annunciato che il nuovo stabilimento destinato alla produzione di modelli elettrici dal 2021 e denominato Factory Zero sarà il primo sito automotive negli Stati Uniti a essere dotato di tecnologia 5G per la trasmissione dati e la comunicazione.
Situato nel complesso del Detroit-Hamtramck Assembly Center, questo impianto – che nasce da un investimento di 2,2 miliardi di dollari (1,85 miliardi di euro) che è stato il più grande per uno stabilimento nella storia di GM – sarà dotato di tecnologia 5G Ultra Wideband del provider della comunicazione Verizon.
”Factory Zero sarà lo stabilimento di assemblaggio di punta di GM nel nostro viaggio verso un futuro completamente elettrico – ha commentato Phil Kienle, vicepresidente di GM per la produzione e le relazioni sindacali in Nord America – L’installazione del 5G nella Factory Zero è un passo essenziale nella trasformazione di questo impianto e ribadisce quanto sia importante la produzione avanzata nella corsa verso un futuro fatto di veicoli elettrici”.
Oggi, l’Internet of Things (IoT) e le connessioni veloci che ne assicurano il funzionamento stanno trasformando gli impianti di produzione, consentendo ai dispositivi connessi di fornire importanti vantaggi in termini di qualità e sicurezza. Sono infatti sempre più numerosi i sistemi e le apparecchiature che fanno affidamento sulla connettività, come robotica, sensori e veicoli a guida automatica che consegnano i materiali attraverso la fabbrica.
”La nuova connessione 5G di Factory Zero trasmetterà i dati delle applicazioni critiche in modo sicuro e rapido per il nostro team di produzione – ha affermato Randy Mott, vicepresidente esecutivo e chief information officer di GM – Questo è un altro esempio di come l’uso di tecnologie all’avanguardia possa migliorare qualità e velocità, questo mentre GM accelera i lanci di veicoli elettrici”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google, strumenti digitali gratis ai commercianti italiani
Sostiene l’iniziativa “Vicini e connessi” della ministra Pisano
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
14:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google aderisce all’iniziativa “Vicini e connessi” promossa dalla ministra dell’Innovazione Paola Pisano per permettere a commercianti locali e negozi di prossimità di promuovere le proprie attività attraverso piattaforme e servizi digitali. La compagnia californiana ha annunciato che metterà gratuitamente a disposizione dei commercianti di tutta Italia strumenti per farsi trovare online e corsi dedicati alle competenze digitali.
Quattro gli strumenti offerti. Il primo è Google my Business, che consente ai negozi di creare un profilo e avere una vetrina digitale per farsi trovare su Ricerca Google e Google Maps. Il colosso del web fornisce poi schede dei prodotti gratuite sulla scheda di Google Shopping, con cui mostrare la disponibilità di un prodotto a chi lo sta cercando online nelle vicinanze. Grow my Store serve a supportare chi vuole creare un sito web e vendere online in modo autonomo, e Google Digital Training è infine una piattaforma online che offre corsi gratuiti per sviluppare o acquisire nuove competenze digitali.
“Questo momento pone più che mai l’attenzione sull’urgenza del processo di trasformazione digitale che le imprese commerciali italiane si trovano a intraprendere per affrontare le sfide del presente e per crescere”, ha dichiarato Fabio Vaccarono, vicepresidente di Google e Managing Director di Google Italia. “L’e-commerce di prossimità è un elemento fondamentale della digitalizzazione, permette di superare le barriere fisiche imposte dalla pandemia a vantaggio delle persone, così come dell’economia locale”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Su Alibaba nasce ‘Made in Italy Pavillon’, accordo con Ice
Spazio ad hoc per e-commerce italiano su Alibaba.com
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
16:10
AGGIORNATA IL
26 Novembre 2020
05:26
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ice e Alibaba Group hanno siglato oggi un memorandum of understanding per la creazione del “Made in Italy Pavilion” all’interno di Alibaba.com. Lo si legge in una nota in cui si sottolinea che “si tratta di un progetto unico nel suo genere e il primo in Europa che Alibaba lancia insieme ad un partner governativo”.
La firma è avvenuta nel corso di una cerimonia virtuale alla presenza del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, e del Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano, a cui è seguito un webinar per illustrare alle 2.000 imprese collegate le opportunità offerte dalla piattaforma b2b e le modalità, disponibili già da oggi, di accesso.   TECNOLOGIA   ECONOMIA   PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia sempre aggiornata ed approfondita. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:02 DI MARTEDì 24 NOVEMBRE 2020

ALLE 03:47 DI MERCOLEDì 25 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ecco unità di memoria più piccola, via a chip più veloci
Misura 1 solo miliardesimo metro, grandi capacità archiviazione
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2020
11:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ottenuta l’unità di memoria più piccola del mondo: misura un solo miliardesimo di metro, ha una capacità di archiviazione 100 volte superiore rispetto ai più piccoli dispositivi di memoria disponibili e potrebbe aprire la strada a chip più veloci, più piccoli e che consumano meno energia. Pubblicato sulla rivista Nature Nanotechnology, il risultato si deve ai ricercatori dell’Università del Texas ad Austin, coordinati da Deji Akinwande.
La ricerca si basa su un precedente risultato dello stesso gruppo, che due anni fa aveva sviluppato quello che allora era il più sottile dispositivo di memoria realizzato. Nella nuova ricerca è stata ridotta ulteriormente la dimensione del dispositivo, portandolo ad un solo miliardesimo di metro.
“Il Sacro Graal scientifico per la miniaturizzazione sta scendendo a un livello tale in cui un singolo atomo controlla la funzione della memoria”, sottolinea Akinwande. Il dispositivo, sviluppato con un materiale chiamato disolfuro di molibdeno, rientra nella categoria dei memristor, un’area di ricerca sulle unità di memoria incentrata sui componenti elettrici che archiviano dati grazie alla capacità di modificare la resistenza tra i due terminali del dispositivo senza la necessità di un terzo terminale, come accade nei dispositivi di archiviazione tradizionali. Ciò significa che possono essere più piccoli rispetto agli altri dispositivi, vantando una maggiore capacità di archiviazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Black Friday, phishing in aumento 80% su offerte impossibili
Studio, tra frasi esca ‘a buon mercato’ e ‘% di sconto’.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2020
12:59
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le offerte eccessive o troppo belle per essere vere che spuntano nella settimana del Black Friday spesso nascondono una minaccia informatica. Solo nella prima settimana di novembre si è registrato un aumento dell’80% delle campagne di email phishing relative a “offerte speciali”, rispetto alla media settimanale di ottobre. Lo sostiene Check Point Software, società specializzata in sicurezza informatica. Le frasi esca possono includere termini come ‘speciale’, ‘offerta’, ‘vendita’, ‘a buon mercato’ e ‘% di sconto’. Le campagne di phishing puntano a rubare dati sensibili, come quelli delle carte di credito.
In soli due giorni, 9 e 10 novembre, il numero delle campagne di phishing settimanali era già superiore a quello della prima settimana di ottobre – spiega la società -. Ogni campagna di phishing raggiunge centinaia di destinatari. Ad oggi ricercatori stimano che 1 su ogni 826 e-mail vengano consegnate agli utenti di tutto il mondo da mittenti esterni alla loro rete. A titolo di confronto, il rapporto all’inizio di ottobre era inferiore a 1 su 11.000 e-mail.
Secondo un’altra ricerca, di Kaspersky, l’82% degli utenti italiani è disposto a condividere le proprie informazioni personali con i rivenditori online quando ci sono grandi sconti di mezzo. Solo il 27% degli italiani è consapevole del fatto che nel periodo natalizio o durante le giornate dedicate ai saldi online le truffe siano più diffuse.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Gaslini primo ospedale connesso a 10 giga
Pisano, è innovativo, sia solo inizio. Presto altre strutture
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
24 novembre 2020
16:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Un ospedale che si dota di banda ultra-larga è un ospedale innovativo perchè è nelle condizioni di poter fare telemedicina, monitorare i pazienti a distanza e gestire una mole preziosa di dati. Noi auspichiamo che questo sia solo l’inizio di un cammino che possa portare presto a coinvolgere altre strutture ospedaliere italiane”. Lo ha detto la ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano in un incontro in streaming con l’istituto Gaslini di Genova, primo in Italia a dotarsi di una connessione a 10 gigabyte come ha annunciarto il direttore generale Paolo Petralia. Realizzata dalla azienda Fiberwide, la rete è già funzionante e sarà resa capillare per farla arrivare in tutto l’istituto entro breve.
“Il Governo ha un progetto per porzare la banda ultralarga in tutto il territorio, non solo ad aziende e scuole ma anche agli ospedali. Permetterà di sviluppare servizi di intelligenza artificiale e robotica collaborativa. C’è un programma europeo che consente di accedere a fondo cospicui che ci renderà meno vulnerabili rispetto a altri Paesi”.   TECNOLOGIA   POLITICA   MEDICINA, SALUTE E BENESSERE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Twitter avvisa se si mette like a contenuti disinformativi
Nuovo step contro la diffusione di post falsi e ingannevoli
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2020
13:54
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In tempi di coronavirus e di elezioni presidenziali americane, Twitter continua a fare nuovi passi per contrastare la diffusione di contenuti disinformativi. Il social ha annunciato che mostrerà un avviso agli utenti che mettono un like ai post etichettati come falsi o fuorvianti. Gli avvisi arriveranno entro la settimana su pc e iPhone, mentre sui dispositivi Android saranno visibili nelle prossime settimane.

La novità è un ampliamento dell’avviso che Twitter già mostra quando si tenta di condividere un contenuto considerato non veritiero. Questo messaggio – spiega la piattaforma – “ha contribuito a far diminuire del 29% la condivisione di tweet con informazioni ingannevoli”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Snapchat copia TikTok, lancia una sezione per video brevi
Ricompensa con 1 milione dlr al giorno i filmati più popolari
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2020
13:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Instagram, anche Snapchat lancia un clone di TikTok. Si chiama Spotlight, e raccoglie in una sezione dedicata i video brevi – 60 secondi al massimo – prodotti dagli utenti, da sfogliare in verticale proprio come TikTok.
E per invogliare a pubblicare con regolarità, la app pagherà gli utenti: in palio c’è un milione di dollari al giorno fino a fine anno, che sarà suddiviso tra chi posta i video più popolari.
“Abbiamo progettato Spotlight per intrattenere la nostra community rispettando i valori di Snapchat, con il benessere degli utenti come priorità assoluta”, spiega la società in una nota, in cui evidenzia che i contenuti saranno moderati e – a differenza di TikTok – non sarà consentito fare commenti pubblici.
Spotlight è disponibile d subito in 11 Paesi, tra cui non figura l’Italia (sono Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Regno Unito, Irlanda, Norvegia, Svezia, Danimarca, Germania e Francia). In altri Paesi la nuova sezione “arriverà presto”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva ‘alert’ per chi usa smartphone mentre cammina
Lo studia Android, in Cina c’è corsia dedicata a questi utenti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2020
15:41
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In Cina è stata sperimentata una strada riservata a chi cammina con gli occhi incollati allo smartphone, ora è Android a lavorare su una funzione che ricorderà all’utente di non usare il telefono quando si è in movimento. La funzione – riporta il sito specializzato 9to5Google – si chiamerà Heads Up ed è all’interno di Digital Wellbeing cioè quella parte della piattaforma dedicata al benessere digitale.
Heads Up – rilevata per il momento nelle versioni di sviluppo dell’app, quindi non si sa esattamente quando sarà disponibile – è rivolta a quelle persone che si aggirano per strada a testa bassa, con gli occhi incollati sullo smartphone, incuranti anche di traffico e situazioni pericolose. In gergo si chiamano “smombie”, neologismo che deriva dall’unione delle parole zombie e smartphone.
Una volta che l’utente avrà concesso alla funzione i permessi per monitorare la posizione e lo svolgimento dell’attività fisica, questa capirà se si sta allo stesso tempo camminando e usando il telefono e invierà una notifica con la quale inviterà l’utente a scegliere solo una delle due attività.
La notifica contempla messaggi diversi (come Fa’ attenzione, Alza lo sguardo, Attento a dove metti i piedi) accompagnati a un’emoji adatta.
Due anni fa agli “smombie” è stata dedicata nella città cinese di Xian una corsia riservata, fuori da un centro commerciale. La strada è larga circa un metro e lunga alcune centinaia di metri. Per identificarla sono presenti raffigurazioni dello smartphone e le scritte “solo per dipendenti da smartphone”.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia sempre aggiornata ed approfondita. INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:15 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

ALLE 11:02 DI MARTEDì 24 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Usa 2020: Twitter darà account @POTUS a Biden il 20 gennaio
Anche se Trump non dovesse concedere la vittoria
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
11:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’account Twitter @POTUS passerà automaticamente al presidente eletto Joe Biden nel momento del giuramento, anche nel caso in cui Donald Trump non dovesse concedere la vittoria all’ex vicepresidente. Lo stesso vale per altri account associati alla presidenza quali @whitehouse, @VP e @FLOTUS.
“Twitter si sta preparando a sostenere la transizione degli account istituzionali della Casa Bianca il 20 gennaio”, afferma Twitter in una nota a Politico.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
App Immuni, prosegue campagna nei punti vendita della Gdo
Ministero Salute, moltissime le adesioni all’iniziativa
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
13:37
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Continua la campagna di sensibilizzazione sull’utilizzo dell’app Immuni nei punti vendita e nelle comunicazioni ai clienti, frutto del protocollo di intesa tra ministero della Salute, Ancc-Coop, Ancd- Conad e Federdistribuzione. Moltissime le adesioni all’iniziativa. Tanti esercizi hanno esposto manifesti dedicati ad Immuni tra le corsie, mentre diversi marchi hanno puntato sulla comunicazione online e sui social network. Lo rende noto il ministero della Salute.
“In questi mesi abbiamo imparato che i comportamenti individuali sono fondamentali per fermare la corsa del virus – aveva affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, al lancio della campagna -. Alle tre regole che sono ormai parte della nostra quotidianità – il lavaggio delle mani, l’utilizzo costante della mascherina e il distanziamento fisico per evitare assembramenti – dobbiamo aggiungerne sempre una quarta: l’utilizzo dell’App Immuni per proteggerci e proteggere gli altri”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I benefici del 5G per le piccole e medie imprese
Cloud e Intelligenza Artificiale, fattori di sviluppo per le PMI
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
13:34
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 5G disegna un futuro in cui avremo velocità di scambio dati più elevate, ma anche un business più veloce. Per stare al passo con i tempi, le aziende di tutte le dimensioni, soprattutto le PMI, dovranno cogliere prima di altre i benefici del 5G, come strumento di comunicazione ma anche vettore di innovazione a 360 gradi.
L’esistenza stessa del 5G offre un’enorme opportunità per accelerare idee innovative, nuovi prodotti, servizi e modelli di business dirompenti. Ci sono degli esempi che già dimostrano come le piccole e medie imprese possano intraprendere un percorso di digitalizzazione avanzato tramite il prossimo network, peraltro senza grossi investimenti. Pensiamo ai dispositivi dei dipendenti, in grado di connettersi in misura migliore alle risorse via cloud, dove si concentrerà il grosso delle richieste di potenza di calcolo, che si spostano appunto dal singolo dispositivo (computer, tablet, smartphone) al cosiddetto “edge” della rete. Basterà allora un semplice telefonino “5G ready” per accedere a nuovi servizi. La medesima capacità di trasferimento dati in bassa latenza sarà alla base di videochiamate più fluide, anche in 3D, con condivisione in tempo reale di schermi e prototipi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In uno scenario lavorativo che punta sempre più su remote e smart working, queste innate possibilità di essere produttivi a casa o ovunque fuori dall’ufficio diventeranno sempre più rilevanti. Dal punto di vista della formazione, uno dei vantaggi del 5G per le aziende è che i nuovi modi di comunicare consentiranno modalità di apprendimento decisamente più interattive. La realtà aumentata, ad esempio, migliora la formazione sul posto di lavoro, fornendo l’input continuo di cui i dipendenti hanno bisogno per svolgere al meglio le attività in una nuova posizione. I tecnici possono sfruttare informazioni in tempo reale da inviare ai neoassunti, magari nell’approccio a macchine mai utilizzate. I casi aziendali sull’applicazione di realtà virtuale e aumentata continuano a crescere, ma saranno possibili solo con una tecnologia in grado di garantire contenuti in alta definizione, ad un frame rate elevato, senza ritardi percettibili.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 5G è anche la porta di ingresso per un maggiore uso dell’Internet delle Cose. L’IoT vede un particolare campo di azione nell’attivazione di software per l’automatizzazione dei robot ma anche per il monitoraggio e gli interventi predittivi sul parco macchine aziendale.
Un’attività agricola potrebbe un giorno utilizzare sensori a bassa potenza per monitorare lo stato di salute dei raccolti e attivare procedure automatizzate, come la calibrazione dell’irrigazione o della fertilizzazione, in base a condizioni specifiche. Dalla gestione efficiente della produzione da remoto, al controllo delle scorte di magazzino e all’ottimizzazione delle consegne ai clienti, l’IoT basato sul 5G presto aiuterà le piccole imprese a risolvere grandi problemi. Una nuova tecnologia ha spesso il potenziale per creare nuove idee. Lo stiamo vedendo nel settore sanitario, con l’intelligenza artificiale adottata sempre più spesso per velocizzare diagnosi e prevenire problematiche prima che diventino poco gestibili. Anche la crisi sanitaria da Covid-19 vede nella IA un alleato fondamentale, come dimostra un recente studio della Yong Loo Lin School of Medicine di Singapore, per il quale il 5G rappresenta un ultimo miglio importante per far si che studi e innovazioni del genere diventino alla portata di tutti, dalle grosse company enterprise alle PMI di provincia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TikTok: primo utente raggiunge 100 mln follower,è 16enne Usa
Charli D’Amelio spopola sul social cinese, è la più seguita
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
13:36
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I contatori di TikTok hanno registrato per la prima volta il traguardo dei 100 milioni di follower. A mettere a segno il record è una sedicenne americana, Charli D’Amelio, che ha totalizzato 100,7 milioni di follower. Alle sue spalle Addison Rae, con 69,7 milioni di fan, e Zach King con 52,9 milioni.
Ragazza acqua e sapone del Connecticut, D’Amelio ha raggiunto il traguardo in un anno e mezzo. La giovane è infatti approdata sulla app cinese TikTok con i suoi balletti nel maggio 2019, diventando presto popolare. La fama, di cui sul social godono anche la sorella Dixie e i genitori, le è valsa varie sponsorizzazioni e anche un viaggio in Italia. Nel febbraio scorso, prima dell’emergenza coronavirus, D’Amelio è stata infatti ospite della Milano Fashion Week.
Charli D’Amelio sarebbe quindi la persona più colpita dall’eventuale chiusura di TikTok voluta da Donald Trump. La ragazza ha comunque iniziato a diversificare: è presente su YouTube e su altri social, ha lanciato un podcast con la sorella e ha un contratto per un libro. Insieme a tutta la sua famiglia ha inoltre firmato un accordo per pubblicare video anche su Triller, una app americana rivale di TikTok.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva in Italia il primo smartphone 5G targato Nokia
E’ Nokia 8.3 5G, sarà nel prossimo film di James Bond
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
15:31
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva in Italia il primo smartphone 5G col marchio Nokia. Prodotto da Hmd Global, si chiama Nokia 8.3 5G e sarà in mano al nuovo agente 00 nel prossimo film di James Bond “No Time To Die”.
Il dispositivo ha uno schermo Lcd da 6,81 pollici che ospita una fotocamera frontale da 24 megapixel. Sul retro trova posto una fotocamera quadrupla PureView con ottiche Zeiss. Il sensore principale da 64 megapixel è affiancato da un grandangolare da 12 mp, da un sensore di profondità e una macro entrambi da 2 mp.
Il chipset 5G è lo Snapdragon 765G di Qualcomm, coadiuvato 6 o 8 GB di Ram e 64 o 128 GB di memoria interna espandibile. La batteria è da 4500 mAh.
Con un design pulito e un aspetto “solido”, lo smartphone arriva in un’unica colorazione, chiamata Polar Night. E’ un blu scuro cangiante, ottenuto grazie a una tecnologia di metallizzazione con un motivo di rifrazione della luce che permette ai colori di mescolarsi. Il prezzo è di circa 600 euro per la versione da 6GB/64GB e di 650 euro per quella da 8GB/128GB.   PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia in notizie, sempre approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DELLE 11:15 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

All’Aquila 5G per battere Covid e sisma, città test riuscito
Capofila con altre 4, ok servizi pubblici e telemedicina
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Più veloce di un batter di ciglia e qualità dati garantita. Rapidità e affidabilità elevatissime sono le caratteristiche del 5 G (5^ Generazione) della trasmissione online, essenziali nella crescita accelerata della fruizione internet (smart working, dad e e-commerce) portata dalla pandemia. Nel momento storico di stress della rete nazionale di connettività, L’Aquila, capofila della sperimentazione del 5G (operata da Wind 3, Open fiber, Zte e Università dell’Aquila) con Milano, Prato, Bari e Matera, oggi assume un ruolo strategico in Italia, in quanto sta allestendo l’infrastruttura di trasmissioni. Entro il 2023 l’Abruzzo avrà, infatti, la disponibilità della rete per i servizi avanzati 5G, in sei importanti ambiti territoriali: mobilità evoluta, valorizzazione dei beni culturali, sanità elettronica, sicurezza urbana, agricoltura di precisione, monitoraggio strutturale edifici e infrastrutture.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il 5G è un modo diverso di pensare il ruolo della tecnologia a favore della collettività, per attivare servizi e applicazioni a disposizione della cittadinanza, delle pubbliche amministrazioni e dei sistemi socio economici locali”- ha detto Fabio Graziosi docente del Dipartimento di Ingegneria, Scienze dell’Informazione e Matematica dell’Università dell’Aquila e uno dei responsabile del progetto 5G. “In ambito sanitario il 5G consente la realizzazione di applicazioni collegate alla raccolta di dati dalle abitazioni, teleconsulto, interventi immediati in situazioni critiche. La telemedicina è già esistente, ma gli attuali standard non garantiscono la qualità del servizio adeguato alle esigenze cliniche”. conclude Graziosi. L’Aquila, già divenuta esempio di ricostruzione in sicurezza e di gestione delle emergenze naturali, è candidata a essere il fulcro delle nuove tecnologie internet per l’applicazione in ambiti sociali di rilevanza strategica per la vita e per la gestione virtuosa di beni pubblici.    TECNOLOGIA

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale, sempre aggiornate ed approfondite. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:17 DI VENERDì 20 NOVEMBRE 2020

ALLE 03:01 DI SABATO 21 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

In arrivo Echo Frames, gli occhiali smart di Amazon
Al via le vendite in Usa, consegne in tempo per Natale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
13:17
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon porta sul mercato i suoi occhiali smart. Si chiamano Echo Frames e, dopo una fase di sperimentazione, ora sono disponibili al pubblico. Il dispositivo debutta sul mercato americano, dove è già prenotabile con consegne a partire dal 10 dicembre, in tempo per finire sotto l’albero di Natale.
Svelati da Amazon un anno fa, Echo Frames si presentano come un normale paio di occhiali da vista in cui è possibile anche inserire lenti graduate. Consentono di interagire con l’assistente vocale Alexa e in pratica si comportano come cuffie Bluetooth con cui ascoltare musica, telefonare e ricevere notifiche. Il volume si regola in automatico in base al livello del rumore circostante. Collegati a uno smartphone Android o a un iPhone, permettono anche di parlare con gli assistenti vocali della concorrenza, Google Assistant e Siri.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Gli smart glasses di Amazon arrivano con montatura in tre varianti – nero, blu e tartarugato – a un prezzo di circa 250 euro. Al momento non è noto quando gli occhiali saranno commercializzati in altri mercati, inclusa l’Italia.    PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

Pakistan: nuove norme sui social, big minacciano fuga
Per Asian Internet Coalition resi difficili servizi a utenti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
20 novembre 2020
18:41
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Pakistan ha introdotto nuove regole sui social media imponendo alle reti social e ai fornitori di servizi Internet l’obbligo di bloccare e rimuovere i contenuti considerati “illegali”, pena l’oscuramento in caso di “non conformità”. I provider di servizi Internet e gli attivisti per i diritti digitali hanno definito le nuove regole “un freno alla libertà di espressione”, e i giganti dei social hanno minacciato di lasciare il Paese se le norme non saranno modificate. Mercoledì scorso il ministero della Scienza e della Tecnologia del Pakistan ha annunciato le nuove regole sui social media, in base alle quali se il fornitore di servizi, la società di social media, il proprietario del sistema informativo o di un sito non dovesse rimuovere o bloccare l’accesso al contenuto ‘incriminato’ entro 24 ore, “l’autorità può disporre il blocco dell’intero sistema online o di qualsiasi servizio fornito dai provider o società di social media”. In caso di “emergenza”, verrebbero concesse appena sei ore per intervenire.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Asian Internet Coalition (AIC), associazione di cui fanno parte anche Google, Facebook e Twitter, ha affermato in una nota che “queste regole renderebbero estremamente difficile per i membri AIC prestare i propri servizi agli utenti e alle imprese pakistane”. E c’è chi si sta muovendo per affrontare la questione in tribunale.

Tecnologia tutte le notizie. Sempre in tempo reale. In continuo aggiornamento. Segui e Condividi! Ricordo che a partire dal 14 Gennaio 2020 termina il suporto per Windows 7
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:12 DI GIOVEDì 19 NOVEMBRE 2020

ALLE 13:17 DI VENERDì 20 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Facebook: utenti visualizzano 10 contenuti odio ogni 10 mila
“Con AI trovati proattivamente, prima di segnalazioni”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
14:12
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La diffusione dei contenuti che incitano all’odio su Facebook è pari allo 0,10% circa, in pratica 10 visualizzazioni di questi contenuti ogni 10.000. Lo rileva Facebook nel suo rapporto trimestrale sull’applicazione degli standard della comunità relativo al periodo luglio-settembre 2020. “Grazie ai nostri investimenti nell’Intelligenza Artificiale siamo stati in grado di rimuovere più discorsi d’odio e di trovarne un numero maggiore proattivamente”, spiega Guy Rosen in un momento in cui molti dipendenti, compreso i revisori di contenuti, sono in smart working.
Nello specifico, Facebook fa sapere che nel terzo trimestre 2020 ha preso provvedimenti su 22,1 milioni di contenuti di incitamento all’odio (circa il 95% identificati in modo proattivo); 19,2 milioni di contenuti relativi a immagini violente (15 milioni del secondo trimestre); 12,4 milioni di contenuti relativi a nudità infantile e sfruttamento sessuale (9,5 milioni del secondo timestre); 3,5 milioni di contenuti di bullismo e molestie (2,4 milioni del secondo trimestre). Su Instagram, invece, ha preso provvedimenti su 6,5 milioni di contenuti di incitamento all’odio (erano 3,2 milioni del secondo trimestre), di cui circa il 95% identificato in modo proattivo (85% del secondo trimestre); 4,1 milioni di contenuti relativi a immagini forti (3,1 milioni del secondo trimestre); 1 milione di contenuti relativi a nudità infantile e sfruttamento sessuale (481.000 nel secondo trimestre); 2,6 milioni di contenuti di bullismo (2,3 milioni del secondo trimestre); 1,3 milioni di contenuti relativi a suicidio e autolesionismo (rispetto ai 277.400 del secondo trimestre).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ecco il nuovo Realme 7, il 5G si fa ancora più economico
Schermo da 6,5 pollici, sarà disponibile a poco più di 200 euro
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
10:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva in anteprima sui mercati europei il Realme 7 5G, un nuovo smartphone dell’azienda cinese che spinge ancora più in basso il prezzo dei telefoni compatibili con le reti cellulari di ultima generazione. Per farlo, la società punta anche sui giorni di sconti del Black Friday, quando proporrà il dispositivo a poco più di 200 euro.
Il Realme 7 5G si presenta con un display da 6,5 pollici FHD+ e frequenza d’aggiornamento fino a 120Hz. Sul retro monta una quadrupla fotocamera con sensore principale da 48 megapixel, grandangolare da 8 mp, sensore d profondità e macro entrambi da 2 mp. La fotocamera frontale è da 16 megapixel.
A consentire il prezzo particolarmente abbordabile è il processore 5G Dimensity 800U di MediaTek, che è coadiuvato da 6 GB di Ram e 128 GB di memoria interna espandibile. La batteria è capiente, da 5mila mAh, con ricarica rapida a 30 Watt che la porta da zero a cento in 65 minuti. Tra le altre caratteristiche, il dual sim 5G e il lettore di impronte inserito nel tasto laterale.
Lo smartphone, in prevendita su Amazon, avrà un listino di circa 280 euro ma fino al 30 novembre, in occasione del Black Friday, sarà proposto a poco meno di 230 euro.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
5G: tre smartphone su 5 costeranno meno di 600 dlr nel 2022
Analisti: mercato a 549 mln unità, 60% avrà prezzo medio-basso
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
11:40
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2022 le consegne di smartphone 5G si attesteranno a 549,3 milioni di unità e, di questi, tre su cinque (60%) costeranno meno di 600 dollari. Lo prevedono gli analisti di Abi Research, secondo cui lo sviluppo e l’introduzione sul mercato di telefoni più diversificati ed economici sarà il principale motore per l’adozione del 5G dopo il 2021.
“Molte aziende leader si spingeranno più a fondo di questo segmento di mercato, democratizzando rapidamente l’esperienza 5G e stabilendo un ecosistema più ampio”, spiegano i ricercatori.
I prezzi più bassi dipenderanno dalla disponibilità di componenti meno costose, a cominciare da chip più economici prodotti da Qualcomm, MediaTek e Unisoc, proseguono gli esperti.
Il forte calo dei prezzi degli smartphone 5G avrà un impatto nella fascia alta del mercato, “portando a una rapida saturazione e facendo collassare i potenziali aumenti di entrate e margini”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Scontro Apple-Facebook su privacy,Mela avanti su tutela dati
Su iPhone sarà più difficile tracciare gli utenti per pubblicità
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
11:40
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo scontro tra Apple e Facebook in tema di privacy. Il colosso di Cupertino ha annunciato l’arrivo, all’inizio del nuovo anno, di una funzione che consentirà agli utenti di iPhone di disabilitare il tracciamento tra diverse applicazioni a fini pubblicitari, accusando le società come Facebook di voler raccogliere il maggior numero di dati per trarne profitto. Immediata la risposta del social, che a sua volta ha accusato la Mela di sfruttare la sua posizione dominante.
Oggetto della lite è l’App Tracking Transparency, una funzione del nuovo sistema operativo dell’iPhone (iOS 14) che richiederà il consenso esplicito degli utenti prima di permettere alle app di tracciarli. In una lettera di cui riferiscono alcuni media americani, tra cui Bloomberg, la responsabile privacy di Apple Jane Horvath ha risposto alle critiche di alcune associazioni per i diritti civili, che hanno lamentato i ritardi nell’introduzione della nuova funzione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Horvath ha spiegato che la decisione di rinviare il lancio all’inizio dell’anno prossimo serve a “dare tempo agli sviluppatori di adeguarsi aggiornando i sistemi e le pratiche sui dati”.
Ribadendo che per Apple “la privacy è un diritto umano fondamentale”, Horvath ha attaccato il social di Mark Zuckerberg: “I dirigenti di Facebook hanno chiarito che il loro intento è quello di raccogliere quanti più dati possibile in prodotti sia proprietari che di terze parti, per sviluppare e monetizzare profili dettagliati dei loro utenti”, si legge nella lettera.
Il contrattacco di Facebook non si è fatto attendere. “Apple sta usando la sua posizione dominante per privilegiare la propria raccolta di dati, rendendo quasi impossibile per i suoi concorrenti utilizzare gli stessi dati”, ha dichiarato il social. “Sostengono che si tratta di privacy, invece si tratta di profitto”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon accetta di rinviare il Black Friday in Francia
Sì alla proposta del governo, gli sconti slittano al 4 dicembre
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
20 novembre 2020
11:55
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon dice sì al posticipo del Black Friday in Francia. Il direttore generale di Amazon France, Fréderic Duval, ha annunciato che la piattaforma mondiale di vendite on line accetta la proposta del ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, di rinviare di una settimana l’appuntamento dedicato agli sconti per consentire al governo di anticipare di qualche giorno la riapertura dei negozi, ma senza rischiare gli assembramenti della grande giornata dei saldi.
La grande distribuzione aveva anticipato di accettare il rinvio da venerdì 27 novembre al 4 dicembre a patto che anche Amazon France avesse accettato. In questo modo, la riapertura dei negozi potrebbe essere annunciata per il 27 novembre invece del 1 dicembre.   PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!