Politica tutte le notizie in tempo reale. Sempre approfondite ed aggiornate. SEGUI E CONDIVIDI! RESTA INFORMATO!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 33 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 21:58:19 di Maurizio Barra

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:00 ALLE 21:58 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Salvini, spero in Natale sano, non via Skype o Zoom
Poi rilancia campagna contro Amazon, “ma sono minoranza in casa”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
04:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Gli italiani hanno dimostrato una grande responsabilità. Voglio sperare a un Natale sano ma in famiglia, non via Skype o Zoom… “. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini a Radio Capital tornando anche a ‘sponsorizzare’ gli acquisti ‘made in Italy’. “Noi vogliamo premiare l’italiano” e in caso chiedere le “stesse regole fiscali” per aziende come Amazon. “E’ comodo fatturare miliardi in Italia e pagare le tasse dove è più comodo”, ha ribadito. “Io – ha poi rivelato – faccio gli acquisti in negozio. Io resisto.
Ma – ammette parlando dei figli e della compagna – sono minoranza in casa”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sisma Irpinia:Mattarella,peggior catastrofe della Repubblica
Impegno comune leva per superare ostacoli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
11:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono trascorsi quarant’anni dall’immane tragedia provocata dal terremoto che devastò l’Irpinia e la Basilicata, colpendo anche parte della Puglia.
Quasi tremila persone morirono sotto le macerie delle proprie case, o in conseguenza delle distruzioni di edifici. Tante vite non poterono essere salvate per le difficoltà e i ritardi nei soccorsi. Il numero dei senzatetto si contò in centinaia di migliaia: sofferenze, disperazione, sacrifici che si sono prolungati per anni nel percorso di ricostruzione. Nella ricorrenza del più catastrofico evento della storia repubblicana desidero anzitutto ricordare le vittime, e con esse il dolore inestinguibile dei familiari, ai quali esprimo i miei sentimenti di vicinanza. Anche il senso di comunità che consentì allora di reagire, di affrontare la drammatica emergenza, e quindi di riedificare borghi, paesi, centri abitati, e con essi le reti di comunicazione, le attività produttive, i servizi, le scuole, appartiene alla nostra memoria civile. Profonda è stata la ferita alle popolazioni e ai territori. Immensa la volontà e la forza per ripartire”. Lo afferma in una dichiarazione il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
“La Repubblica – aggiunge – venne scossa da quel terremoto che aveva colpito aree interne e in parte isolate del nostro Paese ma tutto il Paese seppe unirsi e, come è accaduto in altri momenti difficili, l’impegno comune divenne la leva più forte per superare gli ostacoli. Le istituzioni democratiche trassero lezione dalle fragilità emerse: dopo quel 23 novembre 1980 nacque la Protezione civile italiana, divenuta nel tempo struttura preziosa in un Paese così esposto al rischio sismico e vanto per professionalità e capacità organizzative. Oggi città allora colpite, e paesi allora distrutti, hanno ripreso vita.
L’opera di ricostruzione – prosegue Mattarella – ha mobilitato energie, in un percorso non privo di problemi e contraddizioni, con insediamenti divenuti parte di una rete economica e sociale di rilevante importanza per il Mezzogiorno e l’intero Paese”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Calabria: Gelmini,Fi fuori Antimafia fino a dimissioni Morra
Deve lasciare, sue dichiarazioni sono indegne
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
11:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il tentativo di sviare il dibattito sulle gravissime parole del Presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno delle mafie, Nicola Morra, a proposito della compianta Jole Santelli e dei calabresi, un tentativo che ha preso spunto dalla sua mancata partecipazione ad una trasmissione Rai, non avrà per quel che ci riguarda successo. Morra deve dimettersi perché le sue dichiarazioni sono indegne di una carica istituzionale così rilevante e offensive, oltre che per la nostra collega prematuramente scomparsa, anche per tutti i malati oncologici e per i calabresi: la palese mancanza di equilibrio politico e di serenità di Morra inficiano anche l’azione di contrasto alla criminalità organizzata che la Commissione dovrebbe condurre”.Lo afferma Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.
“Ribadiremo in ogni sede la nostra richiesta di dimissioni e non parteciperemo alle riunioni della Commissione e dei suoi Comitati: questo già a partire dalla convocazione di oggi a Palazzo San Macuto”, conclude.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Confindustria, si rischia un rinvio della ripresa al 2022
Difficile realizzare +5% Pil 2021,servono investimenti e riforme
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
12:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con il Pil che “ha registrato una caduta mai vista in tempi di pace”, mentre “i dati congiunturali per il quarto trimestre non lasciano intravedere la prosecuzione del recupero”, per Confindustria “raggiungere incrementi di Pil intorno al 5% l’anno prossimo (come ritenevano fino a un mese fa molti previsori) richiederebbe forti variazioni positive dal secondo trimestre, che appaiono difficilmente realizzabili.
Insomma, si rischia di rinviare la ripresa al 2022” avverte la dg di Confindustria, Francesca Mariotti, in audizione in Parlamento sulla manovra. Per gli industriali “è dunque indispensabile una strategia di rientro consistente nel post-pandemia”, “servono investimenti e riforme”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Manovra:Meloni, sinistra vuole dividerci ma c.destra è unito
Lavoreremo a proposta comune su legge di Bilancio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
12:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Fin dall’inizio dell’emergenza Covid, Fratelli d’Italia ha presentato le sue proposte concrete per aiutare famiglie e imprese e ha sempre risposto agli appelli del Presidente della Repubblica Mattarella, che hanno richiamato il Governo e le forze politiche alla collaborazione e al dialogo. Abbiamo la coscienza a posto e lo dimostrano gli oltre duemila emendamenti che il nostro movimento ha presentato ai decreti economici del governo, tutti bocciati dalla maggioranza o decaduti per l’apposizione del voto di fiducia. Abbiamo rinnovato la nostra collaborazione presentando in conferenza stampa, poco più di dieci giorni fa, 5 priorità su cui intervenire: dai ristori per tutte le attività che hanno avuto un calo del fatturato superiore al 33% ad un sistema unico di ammortizzatori sociali calcolato anche per gli autonomi, passando per un intervento sui costi fissi delle imprese e al pacchetto per la continuità d’impresa, con taglio Irap e dimezzamento IVA e contributi. Dal Governo e dalle forze di maggioranza nessun risposta”. Lo afferma la leader do Fdi Giorgia Meloni.
“Curiosamente, però – prosegue – il PD e il M5S sono diventati particolarmente loquaci quando a presentare proposte sostanzialmente simili è stato un altro partito di centrodestra.
Anche oggi sulla stampa abbiamo letto interviste a esponenti di primo piano del Pd e dei Cinquestelle, che ribadiscono lo stesso concetto ed escludono FdI dal confronto. Il gioco è chiaro: l’obiettivo della sinistra non è occuparsi dei problemi degli italiani ma usare ogni pretesto per tentare di dividerci. Non ci riusciranno: il centrodestra è unito e compatto e lavorerà a una proposta comune sulla legge di bilancio. Sfideremo in Parlamento la maggioranza e vedremo se, dietro le interviste e gli annunci a favore di telecamera, c’è una reale volontà di collaborare o se siamo davanti all’ennesimo bluff”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lega, sì scostamento bilancio se per calo tasse
Aumentare pensioni in base all’inflazione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
12:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Per noi si può procedere allo scostamento ma per ridurre le tasse ai cittadini italiani e aumentare le pensioni in base all’inflazione. Parliamo della riduzione dell’Iva, dell’Irap e della sospensione dei versamenti contributivi per i lavoratori autonomi. Chiediamo anche l’aumento pieno ed effettivo degli importi dei trattamenti pensionistici che tenga conto dell’inflazione e mantenga inalterato il potere di acquisto, rispettando così la sentenza della Corte costituzionale. Il nostro obiettivo è fare in fretta sopperendo alle mancanze della maggioranza lavorando insieme alle altre forze di opposizione”. Lo dichiara il Presidente dei senatori leghisti Massimiliano Romeo che con il capo dipartimento economia della Lega, il senatore Alberto Bagnai ha presentato la risoluzione sullo scostamento di bilancio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Documento Stati Generali, governance collegiale per M5S
Indirizzo politico-convocazione assemblea a organo più allargato
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
13:03
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Trasferire le funzioni oggi attribuite al Capo politico ad un organo collegiale, che combini rapidità ed efficienza nell’azione politica.
Attribuire alcune funzioni di indirizzo politico, nonché di convocazione dell’assemblea degli iscritti, ad un organo collegiale ad ampia rappresentatività dei livelli istituzionali, territoriali, anagrafici e di genere”. E’ quanto prevede il documento di sintesi degli Stati Generali, nel punto sulla governance M5S.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Zaia, pronti nel caso si aprisse stagione sci
Assurdo non ‘preparare a magazzino’ le linee guida
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
23 novembre 2020
13:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo voluto comunque approvare le linee guida per l’apertura delle piste di sci”. Lo annuncia il Presidente del Veneto Luca Zaia, parlando del confronto avuto stamane con i Governatori su questo tema. “Non vuol dire che abbiamo segnato un gol – spiega – diciamo che in via preventiva troviamo assurdo non ‘preparare a magazzino’ le linee guida, perchè semmai decidessero di aprire noi comunque le abbiamo fatte”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri, positiva disponibilità Cav a collaborare
Non confusione ruoli ma lavorare insieme nell’interesse tutti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
13:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“È positiva la disponibilità espressa da Silvio Berlusconi alla collaborazione istituzionale, che raccoglie anche gli appelli formulati in tal senso dal Capo dello Stato”. Lo dichiara il ministro dell’economia Roberto Gualtieri. “Come ha detto anche il leader di Forza Italia, non deve trattarsi di una confusione di ruoli tra maggioranza e opposizione, ma di lavorare insieme per trovare soluzioni nell’interesse di tutti gli italiani in questo momento di difficoltà”, aggiunge.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Marcucci,dialogo con Fi non è inciucio,no a ingresso governo
Io sono tra quelli che continuamente chiede collaborazione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
14:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Io sono tra quelli che continuamente chiede la collaborazione istituzionale delle opposizioni. Mi sembra che si sia un’ apertura da Fi e questo non mi sembra un inciucio. E non mi risulta che ci sia all’ordine del giorno un ingresso di Fi nel governo”. Lo dice il capogruppo del Pd al Senato Andrea Marcucci a Un Giorno da Pecora su Radio1.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tar sospende chiusura scuole Calabria
Lezioni ancora a distanza a Catanzaro per ordinanza sindaco
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
23 novembre 2020
15:02
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tar di Catanzaro ha sospeso l’ordinanza con cui il presidente ff della Regione Nino Spirlì aveva disposto, dal 16 al 28 novembre, la sospensione della didattica anche delle scuole materne, elementari e medie (limitatamente alla prima classe) escluse dalle chiusure previste dal Dpcm del premier Conte. L’udienza di merito è fissata per il 16 dicembre. Il Tar ha ritenuto sussistente “il requisito del ‘periculum’ avuto riguardo in particolare al grave pregiudizio educativo, formativo ed apprendimentale ricadente” sui ragazzi. L’istruttoria posta a base dell’ordinanza regionale, secondo la decisione del Tar, è stata redatta “senza certezza del nesso di causalità intercorrente fra lo svolgimento in presenza delle attività didattiche e il verificarsi dei contagi, stante anche l’assenza di interlocuzioni con gli Istituti Scolastici (ritenuti tutti allo stesso modo luoghi in cui il rispetto del distanziamento interpersonale è ‘complicato’). L’istruttoria – scrive nell’ordinanza il presidente del Tar Giancarlo Pennetti – oltre a basarsi su presupposti cronologicamente non lontani da quelli del Dpcm e dal successivo inserimento della Calabria in zona rossa, comunque, per quanto riportato nel preambolo motivazionale, nel disporre una chiusura generale, estesa cioè all’intero territorio regionale, senza discriminazione alcuna fra differenti situazioni locali o parti di territorio diverse, delle attività didattiche in presenza senza una almeno verosimile indicazione di coefficienti e/o percentuali di contagio riferibili ad alunni e operatori scolastici ma esclusivamente sulla base della mera rappresentazione della ‘connessa ai numerosi contagi di studenti e operatori scolastici'”. Elementi che per il Tar conducono “alla conclusione che la correlazione e comunque – quand’anche esistente – la sua consistenza e distribuzione territoriale sembrano essere frutto d’una istruttoria procedimentale sommaria e carente basata su dati e ipotesi destinati a trovare più precisa conferma solo ad intervenuto esaurimento dell’efficacia dell’ordinanza ‘de qua'”. Nonostante la decisione del Tar, le scuole restano chiuse a Catanzaro dove resta in vigore l’ordinanza del sindaco Sergio Abramo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Deputata Siragusa lascia M5S, ha svenduto anima
Scelta non facile, su me procedimento per rederendum
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
15:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi, non a cuor leggero, ho scelto di lasciare il sentiero percorso finora, e di intraprendere una strada nuova, che si allontana definitivamente dal M5S. Ho infatti appena inviato una lettera al Presidente Fico annunciando il mio passaggio al gruppo Misto”. Lo annuncia su Fb la deputata Elisa Siragusa. “La gestione del M5s da parte dei vertici è stata a mio giudizio disastrosa. Abbiamo svenduto un po’ d’anima ogni giorno. Sono tante, troppe, le ragioni e le dinamiche che mi hanno portato a questa scelta, ormai inevitabile. Da ultimo, certo, ha influito anche l’apertura di un procedimento disciplinare nei miei confronti da parte dei probiviri, per via della mia posizione sul recente referendum costituzionale”, aggiunge.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Iv, preoccupati da stallo tavoli maggioranza
Domani Iv riunisce la sua cabina di regia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
15:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Iv riunisce domani la sua cabina di regia con all’ordine del giorno l’analisi della situazione politica evidenziando, spiegano fonti del partito di Matteo Renzi, “grande preoccupazione per lo stallo dei tavoli di maggioranza che avrebbero dovuto costruire le condizioni per andare avanti dopo la legge di bilancio”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: in mattinata tavolo riforme, “ampia discussione”
Necessari ulteriori approfondimenti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
15:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il tavolo sulle riforme è proseguito questa mattina partendo dai temi aperti, legati all’accordo di maggioranza seguito alla riduzione del numero dei parlamentari.
E’ quanto spiegano fonti del ministero per i Rapporti con il Parlamento “Vi è stata un’ampia discussione relativa sia alle riforme già all’esame del Parlamento, sia rispetto all’opportunità di valutare ulteriori interventi. Il tavolo ha concordato la necessità di un ulteriore approfondimenti. A seguito di questo passaggio” verra’ reso noto “come si deciderà di proseguire”, concludono le stesse fonti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini, Berlusconi o Zingaretti? Cav tutta la vita…
Mangerei la cioccolata con lui
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
16:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Con Berlusconi tutta la vita. E’ il numero uno in molti campi ed è enormemente più simpatico”. Lo afferma il leader della Lega Matteo Salvini ospite a Maurizio Costanzo in onda domani sera, rispondendo al conduttore che gli chiede con chi preferirebbe mangiare della cioccolata tra Berlusconi e Zingaretti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fonti M5S, noi rispettiamo patti, da altri fughe in avanti
No a riforme che sconvolgano Carta, lo dimostra referendum 2016
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
17:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il M5S rispetta sempre i patti e continua a farlo nel cammino per le riforme, altri invece fanno fughe in avanti e bloccano riforme già concordate, come è successo per il voto ai 18enni per il Senato. Siamo sempre stati contrari a riforme che sconvolgano l’assetto della nostra Costituzione, come dimostra anche l’esito del referendum del 2016”. Lo sottolineano fonti parlamentari M5S alla Camera.
“Al contrario, siamo favorevoli a riforme ben circoscritte, come quella del taglio dei parlamentari che è stata confermata dal 70% dei voti degli italiani”, spiegano.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Riforme: Pd, grave stallo, rispettare i patti
Si deve procedere secondo intese concordate
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
17:40
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il nulla di fatto registrato nella riunione di maggioranza è grave. Si deve procedere secondo le intese concordate portando a conclusione i correttivi costituzionali già in agenda alle Camere e la legge elettorale.
Tutto questo dentro un quadro di riflessione, sul cambiamento nei rapporti fra stato regione e sul bicameralismo, che appare necessaria. Che improvvisamente le lancette dell’orologio tornino di nuovo al punto di partenza non è accettabile. Al tavolo dei segretari con Presidente del Consiglio era stato deciso di andare avanti in maniera rapida e in modo coeso”. Così i capigruppo democratici di Camera e Senato Graziano Delrio e Andrea Marcucci.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pensioni: Tridico, uscite anticipate per gravosi e usuranti
Idea sul tavolo di confronto per il dopo Quota 100
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Quota 100 “è una misura sperimentale che si esaurisce nel 2021. Ci sono tavoli tecnici con il governo in cui si prospetta una uscita più morbida. L’idea è di avanzare per i lavoratori gravosi e usuranti delle possibilità di uscite anticipate” dal 2022, “è questo il sentiero, secondo il mio parere, su cui bisognerebbe muoversi. Insieme a quello di inserire una pensione di garanzia” per i giovani. Lo ha affermato il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, a SkyTg24, riferendosi al capitolo pensioni e alle ipotesi sul tavolo di confronto avviato dal governo con le parti sociali.Il debito dell’Istituto, così come il fatturato, fa parte del bilancio dello Stato; è quindi del Paese. E’ ovvio che” durante questo periodo di pandemia “abbiamo incamerato meno contributi, anzi li abbiamo anche sospesi”, ma “non c’è da allarmarsi. Lo Stato si indebita, in modo sostenibile” in questo periodo, ha poi detto.
Il presidente dell’Inps ha poi avvertito che potrebbero esserci 3 mila cig non pagabili per dati errati o incompleti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo, scostamento aiuterà chi perde di più a Natale
Relazione al Parlamento su scostamento da 8 miliardi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“In previsione della continuazione di una politica di contenimento dei rischi di infezione fino alla fine dell’anno, il Governo ritiene necessario preparare fin da subito un pacchetto di ulteriori misure di sostegno ai settori e alle regioni più impattate. Ciò renderà possibile sostenere tempestivamente lavoratori e imprese che, nell’economia complessiva di ciascun anno, dipendono in misura rilevante dal periodo natalizio”. Lo scrive il governo nella relazione al Parlamento con cui si chiede l’autorizzazione al nuovo scostamento da 8 miliardi per gli aiuti economici anti-Covid in cui si conferma, come indicato al termine del Cdm venerdì notte, che nel prossimo provvedimento ci saranno misure “per il sostegno degli operatori economici, dei settori produttivi e dei cittadini, anche attraverso un utilizzo adeguato della leva fiscale”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Grattacielo Regione Piemonte, 8 rinvii a giudizio
Opere mai eseguite e materiali mai entrati in cantiere
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
18:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Otto rinvii a giudizio sono stati disposti oggi al termine dell’udienza preliminare per un filone d’inchiesta relativo alla costruzione del grattacielo destinato a ospitare, a Torino, gli uffici della Regione Piemonte. Il provvedimento riguarda funzionari dell’ente e amministratori di società fornitrici. Per cinque di loro il pm Francesco Pelosi ha contestato il concorso in peculato da 15 milioni di euro versati dalla Regione per opere mai eseguite o materiali mai entrati in cantiere. Il processo si aprirà nel maggio del 2021.
Risalgono al 2014-2015, e si riferiscono a materiali non adeguati come le piastrelle o mai forniti nell’ambito di contratti d’appalto stipulati fra la Regione Piemonte e la Torre Regione Piemonte Scarl, gli episodi contestati nell’inchiesta dei carabinieri sul Grattacielo della Regione Piemonte. A coordinarla è il pubblico ministero Francesco Saverio Pelosi. I reati contestati, a seconda delle singole posizioni, sono l’abuso in atti di ufficio, l’inadempimento contrattuale in pubbliche forniture, il peculato e il falso.   PIEMONTE    VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA TECNOLOGIA    VAI AL CALCIO   VAI ALLO SPORT    PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Manovra: Gelmini, prorogare superbonus fino al 2022
Una delle poche misure che davvero incentivano ripresa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:50
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il superbonus al 110% è una delle poche misure varate nel 2020 in grado di dare un reale incentivo alla ripresa, favorendo un settore cruciale come l’edilizia e migliorando il patrimonio immobiliare esistente. E’ dunque una priorità ineludibile, e lo sarà negli emendamenti di Forza Italia alla legge di bilancio, ampliarne il più possibile la portata (coinvolgendo anche gli immobili produttivi), semplificarne la burocrazia e dare certezze sulla proroga almeno al 2022. Forza Italia lo sostiene da tempo: ora che anche gli operatori del settore lo hanno ribadito nelle audizioni sulla legge di bilancio, speriamo che dall’Esecutivo arrivino segnali concreti”. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Riforme: Iv, è il momento di cambiare
Istituzioni devono modificarsi nel profondo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La pandemia sta imponendo grandi cambiamenti ad ogni livello. Le nostre istituzioni democratiche non sono esenti dalla necessità di modificare se stesse nel profondo. Non possiamo accontentarci del taglio dei parlamentari e di qualche piccolo correttivo (tra cui una nuova legge elettorale tutta proporzionale). Sarebbe imperdonabile non sfruttare l’occasione per provare a fare di più e meglio”. Lo scrive in un post su Facebook il deputato di Italia Viva Marco Di Maio, capogruppo in Commissione Affari Costituzionali, che spiega: “Rivediamo il bicameralismo, interveniamo sul rapporto tra Stato e Regioni, diamo ai cittadini la possibilità di scegliere i propri rappresentanti, assicuriamo il voto fuori sede per che si trova lontano da casa per lavoro o studio, ampliamo la possibilità di rappresentanza per i giovani, agiamo per rendere più equilibrato il rapporto tra Governo e parlamento”. (segue).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri,nel 2021 a sanità più fondi per 3,7 miliardi
Tra manovra e stanziamenti durante l’emergenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
20:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con la manovra arrivano “2,5 miliardi” per la sanità che si aggiungono “alle risorse assegnate con i precedenti interventi normativi che già davano 1,2 miliardi nel 2021”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in audizione sulla manovra, ricordando le misure dagli aumenti per medici e infermieri al fondo vaccini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Skipass, mascherine e funivie, le regole per lo sci
Ecco le linee guida approvate dalle Regioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
16:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sulla neve nelle zone gialle e arancioni indossando la mascherina chirurgica obbligatoria – meglio tenerla sotto lo scaldacollo – ma con la riduzione del 50% di presenze in funivie e cabinovie rispetto alla capienza massima, che resta al 100% per le seggiovie. Ma anche tetto massimo di skipass giornalieri, acquisto on-line di biglietti per evitare le code e après ski consentito solo con posti a sedere.
Impianti chiusi nelle zone rosse, invece, per gli sciatori amatoriali. Sono le regole sulla settimana bianca anti-Covid, attesa da tantissimi italiani, previste dalle ‘linee guida delle regioni per l’utilizzo degli impianti di risalita nelle stazioni e nei comprensori sciistici’, documento che ha avuto il via libera in Conferenza delle Regioni e che dovrà essere poi sottoposto al Governo e al Cts.
Le regioni, specie quelle del Nord che hanno insistito molto sulla necessità di dare il via alla stagione, chiedono addirittura una data in cui le nuove disposizioni potrebbero entrare in vigore: anche se, al momento, con le attuali ordinanze del ministero della Salute, le vacanze sulla neve sarebbero off limits in diversi massicci alpini. Le linee guida comunque prevedono che ovunque venga “assicurato il distanziamento interpersonale di un metro in tutte le fasi precedenti il trasporto” dei turisti: “il distanziamento si applica anche a nuclei familiari, conviventi e congiunti”, ad eccezione dei soggetti che necessitano di accompagnamento (come i bambini al di sotto di un metro e 25, nel caso delle seggiovie) o di assistenza (per esempio i non vedenti).
Misure rigide da rispettare anche per i gestori degli impianti di risalita, che “dovranno garantire l’organizzazione e la gestione dei flussi e delle code, l’applicazione di misure per il mantenimento del distanziamento”, anche con cartelli che segnalano le regole. La vigilanza sul rispetto delle misure di distanziamento dovrà essere garantita “dalle autorità di Pubblica sicurezza in raccordo con gli Enti locali, anche con la collaborazione del Dipartimento di Protezione Civile, del Corpo dei Vigili del fuoco, del Corpo Forestale e del Soccorso Alpino”.
L’après ski, e quindi lo svago al di fuori delle piste con aperitivi e spuntini, è “consentito solo con posti a sedere nel rispetto delle regole già definite nei protocolli sulla ristorazione e pubblici esercizi”. Nel documento “si suggerisce di prevedere dei sistemi di informazione a valle che comunichino ai turisti che nelle strutture in quota potrà non essere assicurata l’accoglienza laddove sia stata raggiunta la massima capienza dei locali”. Per la discesa a valle “in caso di eventi atmosferici eccezionali (come i temporali) e per scongiurare assembramenti nelle stazioni a monte, è consentito “l’utilizzo dei veicoli a pieno carico” solo “per il tempo strettamente necessario”, sempre con “l’uso della mascherina chirurgica anche eventualmente opportunamente utilizzata inserendola in strumenti (come fascia scalda collo) che ne facilitano l’utilizzabilità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Riguardo agli skipass sarà necessario “limitare il numero massimo di presenze giornaliere mediante l’introduzione di un tetto massimo di skipass giornalieri vendibili, determinato in base alle caratteristiche della stazione/area/comprensorio sciistico”. Al momento dell’acquisto del biglietto l’utente, spiegano le linee guida, deve “ritenersi responsabile e informato (con l’ausilio di materiale informativo affisso o reperibile sul sito, se l’acquisto viene effettuato on-line) circa lo stato di salute proprio e dei propri conviventi o costituenti il nucleo familiare (inteso come persone con le quali si condividono spazi confinati quali mezzi di trasporto, camere d’albergo, unità abitative ecc…), impegnandosi nel caso contrario a non utilizzare gli impianti di risalita e segnalando secondo le procedure, l’insorgenza di eventuale sintomatologia”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pensioni: Tridico, uscite anticipate per gravosi e usuranti
Idea sul tavolo di confronto per il dopo Quota 100
(2)
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Quota 100 “è una misura sperimentale che si esaurisce nel 2021. Ci sono tavoli tecnici con il governo in cui si prospetta una uscita più morbida. L’idea è di avanzare per i lavoratori gravosi e usuranti delle possibilità di uscite anticipate” dal 2022, “è questo il sentiero, secondo il mio parere, su cui bisognerebbe muoversi. Insieme a quello di inserire una pensione di garanzia” per i giovani. Lo ha affermato il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, a SkyTg24, riferendosi al capitolo pensioni e alle ipotesi sul tavolo di confronto avviato dal governo con le parti sociali.Il debito dell’Istituto, così come il fatturato, fa parte del bilancio dello Stato; è quindi del Paese. E’ ovvio che” durante questo periodo di pandemia “abbiamo incamerato meno contributi, anzi li abbiamo anche sospesi”, ma “non c’è da allarmarsi. Lo Stato si indebita, in modo sostenibile” in questo periodo, ha poi detto.
Il presidente dell’Inps ha poi avvertito che potrebbero esserci 3 mila cig non pagabili per dati errati o incompleti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri: ‘Rinvio tasse per tutte le imprese con perdite’
‘Ristori quater subito dopo ok a scostamento da 8 miliardi’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
19:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il governo si appresta a varare grazie allo scostamento da 8 miliardi nuove misure “a partire dal rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori più colpiti con un decreto ristori quater adottato subito dopo il voto del Parlamento” sullo scostamento con l’intenzione di “estendere la misura non solo ai settori delle misure restrittive ma a tutti i settori economici con perdite”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in audizione sulla manovra.
“La manovra attua una significativa espansione di bilancio di circa 39 miliardi, 24,6 miliardi con le misure nell’ambito del maggior deficit e ulteriori 14,5 attraverso l’impiego delle risorse del Next generation Eu”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in audizione sulla manovra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con la manovra arrivano “2,5 miliardi” per la sanità che si aggiungono “alle risorse assegnate con i precedenti interventi normativi che già davano 1,2 miliardi nel 2021”. Così il ministro dell’Economia ricordando le misure dagli aumenti per medici e infermieri al fondo vaccini.
La crescita economica nel 2021 “potrà risentire di un effetto trascinamento più negativo” dal quarto trimestre 2020, ma dipenderà anche da “tempistica e modalità” del successivo rimbalzo, dagli sviluppi positivi sul fronte dei vaccini e dall'”impulso fornito da ulteriori misure”. In ogni caso “il Governo valuterà l’opportunità di modificare le previsioni economiche”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.
“In previsione della continuazione di una politica di contenimento dei rischi di infezione fino alla fine dell’anno, il Governo ritiene necessario preparare fin da subito un pacchetto di ulteriori misure di sostegno ai settori e alle regioni più impattate. Ciò renderà possibile sostenere tempestivamente lavoratori e imprese che, nell’economia complessiva di ciascun anno, dipendono in misura rilevante dal periodo natalizio”. Lo scrive il governo nella relazione al Parlamento con cui si chiede l’autorizzazione al nuovo scostamento da 8 miliardi per gli aiuti economici anti-Covid in cui si conferma, come indicato al termine del Cdm venerdì notte, che nel prossimo provvedimento ci saranno misure “per il sostegno degli operatori economici, dei settori produttivi e dei cittadini, anche attraverso un utilizzo adeguato della leva fiscale”.
“L’andamento più recente dei contagi evidenzia un rallentamento del ritmo di diffusione dell’epidemia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Tuttavia si profila la necessità di mantenere in vigore misure preventive. E’ evidente che la possibilità di limitare perdite umane ed economiche nei prossimi mesi dipendono in misura determinante dalla minimizzazione dei rischi di contagio”. Lo scrive il governo nella relazione al Parlamento con la richiesta di un nuovo scostamento per 8 miliardi, nella quale si prevede “la continuazione di una politica di contenimento dei rischi di infezione fino alla fine dell’anno” e per questo ci si prepara a mettere in campo nuove misure di sostegno economico.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Boccia: ‘Oggi non ci sono condizioni aprire piste’
Il ministro per gli Affari regionali: ‘Molti Italiani non ci saranno a Natale’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARLETTA
23 novembre 2020
18:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Le Regioni oggi hanno consegnato delle linee guida sulle quali ci confronteremo quando ci saranno le condizioni per riaprire, oggi non ci sono. Valuteremo nel prossimo Dpcm se ci saranno le condizioni e per fare cosa”: lo ha dichiarato il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, a La Vita in diretta su RaiUno, rispondendo alla domanda se potranno riaprire gli impianti sciistici.
“Con 700 morti giorno fuori luogo parlare cenoni” – “Con 600-700 morti al giorno parlare di cenone è fuori luogo, lo dico con grande chiarezza”. Lo ha detto a Barletta, in occasione del sopralluogo all’ospedale da campo allestito dalla Marina militare, il ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, rispondendo ai giornalisti che gli hanno chiesto cosa accadrà dopo il 3 dicembre viste le pressioni sul governo su piste da sci, feste, ristoranti e altre attività. “Natale e Capodanno è ancora più fuori luogo”, ha aggiunto Boccia.
“Molti Italiani non ci saranno a Natale”- “Non perdiamo il senso di comunità, molti italiani non ci saranno più il prossimo Natale, ma non dobbiamo perdere il senso di comunità, quello che è venuto fuori nella prima ondata e che ci ha consentito anche di dimostrare che il Paese ha una capacità di reazione molto forte”. Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, alla Vita in Diretta. “So che è dura, per le famiglie, per i ragazzi che vanno a scuola, per i lavoratori sanitari, e per tutti quanti noi però dobbiamo reggere ancora questo mese, dobbiamo tenerci per mano e sono sicuro che vinceremo e ne usciremo più forti di prima. Ma – ha concluso – non dobbiamo farci abbattere e perdere il senso di comunità che fa dell’Italia il Paese eccezionale che è”.
“Contagio diffuso, rispettare le regole” –  “Siamo ora di fatto in una sorta di seconda fase della seconda ondata e il sistema delle zonizzazioni territoriali ci ha consentito di mettere in sicurezza le reti, ma il contagio è diffuso, è un contagio diverso e c’è una pressione molto alta sui pronti soccorso”. Lo ha detto oggi pomeriggio a Barletta il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia rispondendo ai giornalisti.  “Nella prima ondata il 45% dei contagiati si curava in ospedale ora solo il 5% ma il numero dei positivi è dieci volte superiore, facevamo 25 – 30.000 tamponi al giorno oggi ne facciamo 250.000, nella prima ondata il 13 – 14% finiva in terapia intensiva, ora siamo sotto l’1%, ma i numeri sono diversi e i medici hanno preso le misure anche in questa seconda ondata, ma noi abbiamobisogno di aiutarli”. “In questo momento – conclude Boccia – non basta più tenere sotto controllo l’Rt – cosa che siamo riusciti a fare in maniera eccezionale in questi 15-20 giorni – ma bisogna tenere sotto controllo i posti di area medica, non devono aumentare le richieste, quindi bisogna continuare a rispettare le regole”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Arcuri: ‘Ci sarà un punto per i vaccini ogni 20 mila cittadini’
Il Commissario per l’emergenza: “Il piano terrà conto di quattro variabili, chiesto alle Regioni di indicare i luoghi”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
19:40
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ci sarà un punto di “conservazione e somministrazione” dei vaccini anti covid ogni 20 mila cittadini. Lo ha detto il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri illustrando in commissione bilancio il piano che si sta mettendo a punto e che dovrà essere pronto nelle prossime settimane.  Poiché ci saranno diverse tipologie di vaccino, ha spiegato Arcuri, il piano dovrà sostanzialmente tener conto di 4 variabili: distribuzione a carico dell’azienda produttrice o dello Stato acquirente, temperatura di conservazione, modalità di somministrazione, intervallo temporale tra la prima e la seconda dose. “Considerando le 4 variabili – ha detto – stiamo organizzando un piano che prevede il coinvolgimento delle Regioni e dei Comuni alle quali ho già chiesto di indicarmi i punti di somministrazione all’interno di ospedali e Rsa”. Un piano, ha concluso “che terrà conto delle scelte del Parlamento sulle categorie che prioritariamente saranno oggetto della somministrazione”.
Già spesi 94 milioni per vaccini anti Covid – “Abbiamo già speso 94 milioni, che è la quota che l’Unione Europea ha chiesto all’Italia per acquisire la quantità di vaccini che sono stati finora predisposti”. Lo ha detto il Commissario per l’Emergenza Domenico Arcuri in audizione in commissione Bilancio sottolineando che il “meccanismo di acquisizione e contrattualizzazione dei vaccini avviene all’interno di un pool dell’Unione Europea che raggruppa tutti i paesi che hanno sottoscritto l’accordo”. All’interno di questo accordo, ha spiegato Arcuri, ogni paese ha diritto ad una quota percentuale dei vaccini e quella dell’Italia è del 13,5%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, le ipotesi del governo per Natale e Capodanno
Per quanto riguarda gli spostamenti tra le regioni si dovrà attendere di vedere come sarà la curva dei contagi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
11:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il primo Natale nell’epoca del Covid inizierà virtualmente già il 3 dicembre, quando scadrà l’ultimo Decreto del presidente del Consiglio (Dpcm) e saranno fissate le nuove disposizioni anti-virus valide anche per il periodo delle feste. Alcune delle quali cominciano a delinearsi: se i dati lo permetteranno, sarà possibile spostarsi tra le regioni, mentre è scontato che non ci saranno deroghe per feste e ritrovi in piazza a Capodanno. Diversi ministri, a partire da quello della Salute Roberto Speranza, e gli esperti, ripetono da giorni che per il momento quello sul Natale è un dibattito “surreale”; ma è stato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte qualche giorno fa, fermo restando il ruolo centrale e decisivo che rivestirà l’andamento dei dati su ogni decisione, ad indicare quale sarà la linea del governo: “dobbiamo prepararci ad un Natale più sobrio; veglioni, festeggiamenti, baci e abbracci non saranno possibili”. Questo non significa però chiusura totale, che equivarrebbe a dare il colpo finale al turismo e a migliaia di attività commerciali che nel periodo natalizio incassano più del 30% del fatturato annuo. “Pensiamo che sarà possibile scambiarci i doni – ha detto infatti Conte – e permettere all’economia” di crescere. La formula con la quale saranno decise le misure non è ancora stata stabilita, fermo restando che non dovrebbe essere abbandonato il sistema dell’Italia divisa in fasce. L’ipotesi più attuale è che ci sia un Dpcm per il periodo dal 3 dicembre fino a ridosso di Natale e uno per le festività vere e proprie.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sarà consentito lo shopping per gli acquisti di Natale, con i negozi che potranno rimanere aperti in una fascia oraria più ampia per evitare assembramenti. Ci sarà anche l’apertura dei centri commerciali nei fine settimana e nei giorni festivi e saranno contingentati gli ingressi non solo nei negozi ma anche in strade e piazze, soprattutto in alcune grandi città e nel weekend. Apertura serale anche per ristoranti e pub mentre per il Cenone in casa ci saranno raccomandazioni e non divieti, che sono inapplicabili: plausibile che non si possa essere più di sei a tavola, quindi al massimo solo conviventi e parenti stretti. “Questo Natale – conferma il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa – dobbiamo sforzarci di essere il meno numerosi possibile” perché “più si allarga la cerchia di persone che non si frequenta abitualmente e maggiore è il rischio”. Dunque “immagino si possa dire 5-6 persone al massimo, ma è ovvio che non sarà possibile controllarlo”. Quanto agli spostamenti, interdetti nelle zone rosse e limitati in quelle arancioni, anche tra regioni sarà sempre consentito il ritorno alla residenza o al domicilio, ma non si prevede un esodo dal nord al sud paragonabile a quello di marzo scorso prima del lockdown. “Mancano 40 giorni a Natale e in questo momento i dati epidemiologici ci dicono che non ci si può spostare tra Regioni” sottolinea ancora Zampa che però apre: “Ci aspettiamo che i numeri migliorino e che quindi siano possibili delle deroghe”.
Per quanto riguarda infine il coprifuoco, fissato attualmente alle 22 in tutta Italia, potrebbe essere spostato alle 23 o a mezzanotte, ma per la sera del 24 e per quella dei 31 c’è anche l’ipotesi che possa arrivare fino all’una di notte. Nessuna deroga sarà invece concessa per eventi in piazza o in altri luoghi d’aggregazione, né per le feste private. Soprattutto per Capodanno. “Non saranno permessi ritrovi di piazza e feste – conferma Zampa – saranno adeguatamente normati anche quei giorni perché, a differenza di questa estate, non ci saranno deroghe. Non possiamo immaginare una terza ondata”. L’obiettivo del governo e dei presidenti di Regione per il momento è comunque un altro: fare in modo che la maggior parte delle regioni possano retrocedere dalle zone rosse e arancioni in modo da arrivare al 3 dicembre con buona parte dell’Italia in zona gialla. Ma anche se sarà così le regole devono essere chiare: “abbiamo fatto un’estate ‘liberi tutti’ e l’abbiamo pagata duramente – ha ricordato due giorni fa il coordinatore del Cts Agostino Miozzo – e dunque non possiamo permetterci un Natale ‘liberi tutti'”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fedriga, faremo test massa in alcuni piccoli comuni
Governatore, oggi ordinanza per correggere peggioramenti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
23 novembre 2020
09:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi firmerò una nuova ordinanza regionale da cui scaturirà qualche restrizione che vada a correggere le problematiche derivate dall’essere zona arancione e che si sono verificate in alcune aree specifiche dove abbiamo visto dei peggioramenti. Noi abbiamo criticità nel Friuli, soprattutto in alcune aree individuate che non sono quelle relative ai grandi centri urbani. Ad esempio, a Udine si sono registrati solo 50 casi. Come già fatto a Sappada (Udine), faremo test di massa in alcuni piccoli paesi”. Lo ha annunciato stamattina, nel corso della trasmissione “Agorà” su Rai 3, il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sospesa l’attività degli allevamenti di visoni
Su tutto il territorio italiano fino a fine febbraio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
10:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Ministro della Salute, Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che dispone la sospensione delle attività degli allevamenti di visoni su tutto il territorio italiano fino alla fine del mese di febbraio 2021 quando verrà effettuata una nuova valutazione sullo stato epidemiologico. Lo rende noto il ministero.
“La misura aggiunge l’infezione da SARS CoV-2 nei visoni d’allevamento all’elenco delle malattie infettive e diffusive degli animali soggette a provvedimenti sanitari secondo il “Regolamento di polizia veterinaria (D.P.R. 8 febbraio 1954, n. 320)”. Il ministero sottolinea inoltre che “pur essendo il numero degli allevamenti in Italia molto ridotto rispetto ad altri paesi europei si è valutato di seguire il principio della massima precauzione in osservanza del parere espresso dal Consiglio Superiore di Sanità”.
Secondo l’ordinanza, “in caso di sospetto di infezione, le autorità locali competenti dispongono il sequestro dell’allevamento, il blocco della movimentazione di animali, liquami, veicoli, attrezzature e l’avvio di una indagine epidemiologica. In caso di conferma della malattia, i visoni dell’allevamento sono sottoposti ad abbattimento”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Minacce a governatore sardo, secondo episodio in un mese
Scritte sul muro della Regione anche contro assessore Sanità
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
23 novembre 2020
10:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alcune scritte minatorie contro il governatore della Sardegna, Christian Solinas, e l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, sono comparse stanotte sul muro di cinta della sede di rappresentanza della Giunta regionale, Villa Devoto, a Cagliari. A lettere cubitali è stato scritto: ” A Foras sos Istanzos” (“fuori gli stranieri”, in ligua sarda) e Solinas-Nieddu assassini”. Sull’episodio sta indagando la Digos della Questura che sta acquisendo anche le immagini delle telecamere di sicurezza della struttura regionale per risalire ai responsabili. Si tratta della seconda intimidazione nei confronti di Solinas: ai primi di novembre, infatti, l’immagine di una forca con il nome del presidente era stata disegnata sul marciapiede del centralissimo Largo Carlo Felice a Cagliari.
E in una terza scritta, comparsa sempre su un muro, si legge “Solinas chiudi le frontiere” e anche stavolta è stata disegnata una forca.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Regioni, stop allo sci un danno irreversibile all’economia della montagna
Cirio: ‘E’ uno sport e lo si può praticare in sicurezza’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
16:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un “contributo propositivo” al governo, “per non compromettere la stagione sciistica e per non creare un danno irreversibile all’economia della montagna dei nostri territori”. Lo dice il vicepresidente della Conferenza delle Regioni Giovanni Toti dopo l’approvazione da parte dei presidenti delle linee guida sullo sci. L’auspicio, prosegue Toti, “è che , come accaduto in precedenza, il Governo voglia condividere con le Regioni i necessari approfondimenti sul piano della collaborazione istituzionale nell’interesse dei cittadini, del tessuto socioeconomico del Paese e nel rispetto delle necessarie regole di prevenzione”.
Per lo sci invernale “possiamo trovare un punto di equilibrio, come stanno facendo in altri paesi. E’ uno sport e lo si può praticare in sicurezza. Si potrebbe consentire l’attività sciistica, lasciando chiusi bar e ristoranti. E’ una strada che dobbiamo percorrere insieme al Governo”. Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, a Rai News24. “Come sempre, – dice – bisogna cercare soluzioni di buon senso, verificare se esiste la possibilità di permettere alle attività sciistiche di funzionare pur nel rispetto, prioritario, delle condizioni di salute”.
“Sarebbe un danno enorme, irreparabile, se il Governo confermasse le notizie circolate in queste ore, sulla possibilità di non aprire gli impianti da sci per le festività natalizie”. Lo dichiara Giuseppe Cuc, presidente del Collegio Nazionale dei Maestri di Sci e dell’Associazione Valdostana Maestri Sci. In Italia sono 15.000 i maestri di sci alpino, fondo e snowboard e 380 le scuole di sci che operano sull’intero territorio. “Molte famiglie vivono solo ed esclusivamente con il reddito percepito nei cinque-sei mesi invernali di attività. Una falsa partenza come quella annunciata, sarebbe drammatica per la categoria e per l’intero settore della montagna”, spiega Cuc.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fedriga, a mezzanotte ordinanza con nuove restrizioni
Tra divieti stop attività sport dilettanti. Screening in Friuli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
23 novembre 2020
12:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La nuova ordinanza sulle nuove limitazioni partirà dalla mezzanotte di oggi e riguarderà il territorio regionale”. Lo ha detto stamattina il governatore della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, in una conferenza stampa convocata per illustrare le nuove misure restrittive per frenare il contagio in regione.
“Abbiamo deciso di vietare la consumazione di alimenti e bevande all’aperto, le attività sportive dilettantistiche in strutture all’aperto, come richiestoci dal Coni, e dalle varie federazioni quali Figc, Fip, e invece abbiamo raccomandato l’uso del trasporto pubblico locale solo in casi di necessità, oltre che l’utilizzo dello smart working nel settore pubblico e privato”, ha aggiunto.
Confermati i test di massa per i comuni di Dolegna, Paularo, Socchieve, Sutrio, Claut e Castelnuovo, a cui, come ha evidenziato Fedriga “se ne aggiungeranno altri contermini”.
Intervenuti, in videoconferenza, i sindaci dei comuni interessati.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: ‘Comunità affettiva’ contro il covid
Direttore Nappo, è necessario cambiare canoni insegnamento
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
15:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A oltre 50 mila morti ormai raggiunti purtroppo oggi per il Covid e con la seconda ondata della pandemia che ha spazzato via anche il mondo degli studenti – dopo che le lezioni erano, con difficoltà, ma più o meno regolarmente – riprese, la scuola superiore Freud di Milano lancia un nuovo programma contro il virus: ‘Progetto comunità affettiva ed inclusiva’.
L’iniziativa segue il ‘Progetto resilienza’ lanciato a settembre alla ripresa dell’attività ed “è stato necessario – spiega il direttore Daniele Nappo – perché purtroppo di nuovo i ragazzi sono a casa e la didattica a distanza non basta. E’ necessario cambiare i canoni dell’insegnamento”. L’istituto è frequentato da circa 700 giovani.
L’obbiettivo è salvaguardare la comunità educante – allievi e insegnanti – come luogo intimo e incoraggiante di crescita e affrontare le tempeste emotive e cognitive inattese e coinvolgenti caratteristica della drammatica situazione generata dal Coronavirus. La tecnica usata è semplice e complessa al tempo stesso: ampia convivialità̀ relazionale, intessuta di linguaggi affettivi ed emotivi, promozione della condivisione di quei valori che fanno sentire i membri della società come parte di una comunità̀ vera e viva, una scuola che affianchi al compito dell’ insegnare ad apprendere quello dell’insegnare a essere. In due parole una comunità inclusiva.
“Oggi il problema non è solo l’adolescenza – spiega Nappo – in questo periodo a causa del Covid si vivono paure, incertezze, errori e fallimenti in misura enorme. Il nostro progetto prevede che con una forza nuova gli studenti vengano spronati a non sostare nello stagno rassicurante, ma fermo, del conosciuto.
Bisogna tenere accesa la luce dei valori. Quindi il corpo docente sta ascoltando uno per uno i ragazzi per capire le loro difficoltà non solo perché sono in Dad. E affrontiamo insieme tutti i problemi per arrivare ad un percorso condiviso e appunto inclusivo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Kompatscher, valutare apertura sci solo per residenti
“Dare prospettiva a settore fondamentale dell’economia locale”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
23 novembre 2020
15:40
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Per quanto riguarda lo sci il governatore altoatesino Arno Kompatscher ipotizza ai microfoni di Sky Tg24 delle “soluzioni intermedie, come aprire gli impianti per i residenti e solo dopo gli alberghi”. “Oggi – afferma – è stato approvato il documento tecnico per quanto riguarda la sicurezza sulle piste da sci, adesso abbiamo chiesto un confronto col governo perché le notizie sull’orientamento del Governo verso uno spostamento sine die” della riapertura delle piste da sci “ovviamente preoccupano tutto il settore. Bisogna dare una prospettiva a quello che per noi è una base fondamentale dell’economia territoriale”, ribadisce Kompatscher chiedendo un confronto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
COVID: Fvg, da mezzanotte nuova ordinanza
Calano casi (377) e tamponi (2916). Crescono ricoveri e decessi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
23 novembre 2020
18:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La nuova ordinanza sulle nuove limitazioni partirà da mezzanotte e riguarderà il territorio regionale”. Lo ha affermato il governatore Fvg, Massimiliano Fedriga, in una conferenza stampa convocata per illustrare le nuove misure restrittive per frenare il contagio.
Sarà vietata la consumazione di alimenti e bevande all’aperto, attività sportive dilettantistiche in strutture all’aperto; sono raccomandati l’uso del trasporto pubblico locale solo per necessità e l’utilizzo dello smart working nel settore pubblico e privato. Confermati i test di massa per i comuni Dolegna, Paularo, Socchieve, Sutrio, Claut e Castelnuovo, con l’obiettivo di “isolare i contagiati in maniera da cercare di bloccare il contagio”. Test di massa che, “come già accaduto il mese scorso a Sappada (Udine), non saranno obbligatori ma volontari”.
Intanto oggi in Fvg sono stati rilevati 377 (-298) nuovi contagi (il 12,93% dei 2.916 tamponi eseguiti) e 27 (+14) decessi da Covid-19. Delle nuove positività odierne, 70 afferiscono a test pregressi in laboratori privati (9-11/11).
Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia sono 25.035, di cui 6.334 a Trieste, 10.614 a Udine, 4.735 Pordenone e 3.035 Gorizia, cui si aggiungono 317 persone da fuori regione. I casi di infezione sono 13.457.
Scendono a 55 (-1) i pazienti in terapia intensiva; salgono a 565 (+20) i ricoverati in altri reparti. I decessi ammontano a 673. I totalmente guariti sono 10.905, clinicamente guariti 252 e persone in isolamento 12.585.
Sono 112 gli ospiti del Cara di Gradisca d’Isonzo (Gorizia) positivi, cui si aggiungono 8 operatori delle Coop della struttura. Lo ha confermato il Prefetto di Gorizia, Massimo Marchesiello, che ha rassicurato sull’assenza di emergenze.
Infine Fedriga, sempre stamattina, ha detto di essere preoccupato per “l’ingresso di cittadini sloveni, residenti in aree contermini ai confini con il Fvg”, i quali, in deroga alle disposizioni restrittive di Lubiana, potranno fare acquisti oltre confine se punti vendita saranno più vicini alla loro residenza. “Ho informato della questione il governo affinché intervenga, in quanto si tratta di una questione che non è di competenza regionale”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina, no a folla shopping e scuole chiuse
“Studenti hanno diritto di stare il più possibile a scuola”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
21:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non possiamo immaginare a dicembre di avere strade affollate il pomeriggio e scuole superiori chiuse la mattina”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina a alla registrazione di Sette Storie su Rai Uno.
“Nell’ultimo periodo le Asl sono andate in affanno, si è chiesto a tutti i settori del Paese di fare un sacrificio, e anche la scuola ha dato una mano, ma mi auguro che sia una parentesi brevissima. Gli studenti hanno diritto di stare il più possibile a scuola”, ha aggiunto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Università: Manfredi, numeri iscrizioni su da nord a sud
Coronavirus non ha inciso negativamente
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
21:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non solo il #coronavirus non ha inciso negativamente sulle iscrizioni all’Università, ma i numeri sono fortemente in crescita in tutta Italia”. Lo scrive su fb il ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi. Al nord il dato è + 5,5% , al centro + 8%, al Sud +6,6% .
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri,nel 2021 a sanità più fondi per 3,7 miliardi
Tra manovra e stanziamenti durante l’emergenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
20:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con la manovra arrivano “2,5 miliardi” per la sanità che si aggiungono “alle risorse assegnate con i precedenti interventi normativi che già davano 1,2 miliardi nel 2021”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in audizione sulla manovra, ricordando le misure dagli aumenti per medici e infermieri al fondo vaccini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Rete Unica:Governo preme su Enel, con Covid è urgente
Lettera Gualtieri-Patuanelli, auspichiamo che società partecipi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
21:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La realizzazione del progetto della Rete Unica delle telecomunicazioni favorirebbe la transizione tecnologica del Paese e l’attivazione dei fondi del Next Generation Eu, il cosiddetto recovery fund. E “nell’attuale situazione di emergenza sanitaria tale obbiettivo risulta quanto mai urgente e non rinviabile”.
I ministri dell’Economia, Roberto Gualtieri e dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli vanno in pressing sull’Enel, con una lettera inviata al presidente Michele Crisostomo e all’amministratore delegato, Francesco Starace. Enel è quotata e per questo la richiesta è morbida.
Il governo – è scritto nella missiva – “auspica che, nell’ambito della propria autonomia decisionale, le scelte di codesta società contribuiscano al successo di un progetto di cruciale importanza economica e sociale per il Paese”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Boccia, ospedali da campo soluzione per emergenza
Ministro visita struttura a Cosenza, mette in sicurezza l’area
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
23 novembre 2020
10:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Questa non è la soluzione per la sanità calabrese, ma è la soluzione per l’emergenza acuta per una provincia come quella di Cosenza”. Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, che stamani ha visitato l’ospedale da campo a Cosenza. Il ministro si recherà poi a Crotone per un sopralluogo sulle zone colpite dal maltempo nei giorni scorsi e, infine, dalla Cittadella regionale a Catanzaro presiederà la riunione della Conferenza Stato-Regioni.
“Abbiamo fatto il punto della situazione – ha aggiunto Boccia – e questo ospedale da campo mette in sicurezza un’intera area e Cosenza aveva bisogno dell’aiuto dello Stato”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
M5s: Rousseau lancia piano autofinanziamento
‘Momento difficile, progetti per compensare mancati introiti’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
15:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Com’è noto, Rousseau sta vivendo un momento difficile. Proprio in questi mesi abbiamo sentito il profondo supporto e la fiducia di tanti che vogliono lavorare insieme a soluzioni che possano supportare il progetto e continuare a garantire agli attivisti di essere protagonisti di uno spazio decisionale e di partecipazione unico al mondo. Abbiamo deciso di ascoltare il loro suggerimento e proporre così un piano di rilancio con attività e progetti che alimenterà un piano di autofinanziamento che possa compensare i gravi e mancati introiti previsti e aggregare i contributi necessari”. Così Rousseau che presenta il suo piano 2020-21 con il presidente dell’Associazione Davide Casaleggio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Boccia, in Stato-Regioni via libera a provvedimenti importanti
Le misure riguardano la salute, le politiche agricole, lo sviluppo economico
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
23 novembre 2020
18:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo approvato decine di provvedimenti importanti: sulla salute, sulle politiche agricole, sullo sviluppo economico, di natura economico-finanziaria, di riparto di risorse per le disabilità.
Abbiamo fatto un lavoro con una parte consistente del Governo, con tutte le Regioni italiane, i Comuni e le Province”. È quanto affermato dal ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia al termine della Conferenza Stato-Regioni, che si è svolta nella Cittadella di Catanzaro, sede della Regione Calabria. Ad affiancare il ministro, il presidente facente funzioni della Giunta regionale Nino Spirlì.
“È avvenuto qui, in questa sede – ha aggiunto Boccia – e lo abbiamo fatto anche in memoria di Jole Santelli, che ci manca tanto e alla quale dobbiamo tanto, anche per il tentativo di imprimere un cambiamento. Un cambiamento che non ha un colore politico. La Calabria che riparte è l’Italia che si riscatta. È un lavoro che dobbiamo fare insieme, per questa ragione ci torneremo spesso”.
“Con il presidente Spirlì – ha concluso Boccia – c’è una collaborazione quotidiana, così come con tutto il sistema delle rappresentanze istituzionali, i sindaci e i presidenti di provincia. Non c’è alcuna distinzione di colore politico, vorrei che fosse chiaro. In questo momento i calabresi hanno bisogno di uno Stato che faccia lo Stato, e lo faccia al fianco di tutte le articolazioni. Non possiamo lasciar sola la magistratura nel lavoro che sta facendo né gli operatori sanitari per il lavoro eccezionale di ogni giorno. Ognuno di noi deve fare la sua parte”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte: ‘Se trend continua niente zone rosse a fine mese. Ma serviranno misure ad hoc a Natale’
‘Lavoriamo su spostamenti’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
21:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sullo spostamento tra regioni a Natale, ci stiamo lavorando ma se continuiamo così a fine mese non avremo più zone rosse. Tuttavia, il periodo natalizio richiede misure ad hoc. Si rischia altrimenti di ripetere il ferragosto e non ce lo possiamo permettere: consentire tutte occasioni di socialità tipiche del periodo natalizio non è possibile. Non possiamo concederci vacanze indiscriminate sulla neve. Anche per gli impianti da sci, il problema del protocollo è un conto ma tutto ciò che ruota attorno alle vacanze sulla neve è incontrollabile. E con Merkel e Macron in Europa stiamo lavorando ad un protocollo comune europeo. Non è possibile consentire vacanze sulla neve, non possiamo permettercelo”: così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.
“Non c’è un orientamento per l’obbligo del vaccino, ma lo raccomandiamo. L’obbligo è scelta forte. Io lo farò senz’altro perché quando sarà ammesso sarà sicuro e testato. Sarà disponibile prima per le categorie vulnerabili ed esposte. Penso che il vaccino ci sarà da fine gennaio”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo stanziato 2 miliardi aggiuntivi ed è previsto uno scostamento di 8 miliardi, sappiamo quanto vale il Natale. Abbiamo messo sul tavolo consistenti ristori. Continueremo ad intervenire per i lavoratori rimasti fuori dal primo intervento, anche con dei decreti per le città turistiche. Dobbiamo intervenire per la cultura, lo spettacolo e il turismo e interverremo anche per partite IVA e autonomi. Lo scostamento che abbiamo chiesto è dedicato a loro”.
“Il Consiglio europeo di dicembre sarà decisivo per trovare l’accordo sul Recovery fund. C’è un problema, un veto politico di Polonia e Ungheria. L’ostacolo è questo. Ma c’è grande senso di responsabilità e confido che i paesi che hanno posto il veto sullo stato di diritto rivedano la posizione – ha detto ancora Conte -. È giusto che lo facciano perché altrimenti danneggeranno le loro stesse economie”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Cercheremo di aprire le scuole prima di Natale, stiamo lavorando per questo”, ha affermato il presidente del Consiglio.
“Domani abbiamo un Consiglio dei ministri, domani dobbiamo chiudere questa partita”, ha detto poi Conte rispondendo ad una domanda sul commissario alla Sanità in Calabria.
“Uno stato libero e democratico non puo’ entrare nelle case e dire quante persone siedono a tavola. Vogliamo ridurre la socialità ma consentire la tradizione a noi molto cara dei doni. In questo senso è controproducente limitare gli orari dei negozi”, ha detto Conte a Otto e mezzo spiegando che il governo cercherà di “dilatare” gli orari dei negozi.

Economia tutte le notizie in tempo reale. Tutta l'Economia. Sempre aggiornata ed approfondita. SEGUILA E CONDIVIDILA!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 16 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 20:13:03 di Maurizio Barra

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:35 ALLE 20:13 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE L NOTIZIE

Cambi: euro apre in leggero rialzo a 1,1873 dollari
La moneta unica è scambiata a 123,29 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
03:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in lieve rialzo per l’euro nel cambio con il dollaro. La moneta unica passa di mano a 1,1873 dollari (+0,14%). Segno meno invece rispetto allo yen a 123,29 (-0,10%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: ottimismo sui vaccini, Wti sale a 42,7 dollari
In rialzo anche il Brent a 45,3 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
08:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio sale sui mercati internazionali spinto dall’ottimismo sui vaccini anti-Covid. Il contratto del Wti americano con consegna a gennaio, già in positivo venerdì, registra un rialzo dello 0,6% salendo a 42,69 dollari. Anche il Brent quotato a Londra guadagna lo 0,8% portandosi a 45,30 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo spot sale a 1.874 dollari l’oncia
Rialzo dello 0,2% legato all’indebolimento del dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ in lieve rialzo questa mattina il prezzo spot dell’oro, in gran parte legato all’indebolimento del dollaro sui mercati valutari. Il metallo con consegna immediata sale dello 0,2% attestandosi a 1.873,9 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre poco mosso a 121,8 punti base
Rendimento del decennale italiano allo 0,63%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
08:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura stabile per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 121,8 punti base. Il rendimento del decennale italiano è pari allo 0,63%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia a ranghi ridotti, Tokyo chiusa, Seul sui massimi
Bene dati su esportazioni Corea, futures Europa e Usa in rialzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
08:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana a ranghi ridotti per le principali borse di Asia e Pacifico, con Tokyo chiusa per festeggiare i lavoratori. Ha chiuso sui massimi Seul (+1,92%), grazie ai dati sulle esportazioni sudcoreane in ottobre, in crescita nonostante l’avanzata del coronavirus grazie alla tenuta del comparto tecnologico. Bene anche Shanghai (+1,09%), Taiwan (+1,18%) e Sidney (+0,34%). Poco mossa Hong Kong (+0,02%), ancora aperta insieme a Mumbai (+0,35%).
Positivi i futures sull’Europa e su Wall Street in attesa della fiducia dei manager (Pmi) in Francia, Germania, Regno Unito e nell’Ue. Previsto un intervento pubblico di Isabel Schnabel, membro del comitato esecutivo della Bce. Fiducia dei manager in arrivo anche dagli Usa, dove è atteso l’indice manifatturiero della Fed di Chicago.
In calo il dollaro su tutte le principali valute, a 1,187 sull’euro e a 103,81 sullo yen, in rialzo sia il greggio (Wti +0,85% a 42,78 dollari) sia l’oro (+0,44% a 1.873,7 dollari l’oncia).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,78%
Indice Ftse Mib a quota 21.874 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 novembre 2020
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,78% a 21.874 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in rialzo, Londra guadagna lo 0,58%
Bene anche Parigi (+0,87%), Francoforte (+0,6%) e Madrid (+0,7%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
09:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per le principali borse europee. Londra guadagna lo 0,58% a 6.388 punti, Parigi lo 0,87% a 5.543 punti, Francoforte lo 0,6% a 13.215 punti e Madrid lo 0,74% a 8.036 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano sale (+1%), banche in fermento dopo Opa Creval
In luce Bper e Unicredit, sprint Saipem ed Eni con supergreggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
09:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari allunga il passo nella prima mezz’ora di scambi (Ftse Mib +1%) spinta dai titoli bancari, in fermento dopo l’Opa di Credit Agricole (+3,91% a Parigi) su Creval (+22%). Corrono Bper (+5,49%), Unicredit (+3,92%) e Intesa (+2,28%), con lo spread tra Btp e Bund in lieve calo a 121 punti. Il balzo del greggio (Wti +1,9%) sopra i 43 dollari al barile mette le ali ai piedi a Saipem (+4,55%) ed Eni (+2,89%), seguite da Tenaris (+2,4%). Non ce la fanno invece Terna (-3,2%), Recordati (-1,1%) e Diasorin (-0,9%) colpite da prese di beneficio. Bene Fca (+1%) che ha confermato la data dell’assemblea straordinaria per la fusione con Peugeot (+1,32%), che si terrà il prossimo 4 gennaio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rialzo con fiducia Germania, Milano +1,1%
Futures positivi, balzo greggio spinge Shell ed Eni, vola Creval
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
10:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee positive in avvio di settimana, nonostante il quadro critico sulla pandemia che permane su scala mondiale. Francoforte (+1,2%) guida la squadra dopo l’indice della fiducia dei manager (Pmi) in novembre migliore delle stime, così come in Francia e nell’Ue nel solo comparto industriale. La segue a ruota Milano (+1,18%), scaldata dall’Opa di Credit Agricole (+3,58%) su Creval (+23,17% a 10,7 euro), che vola sopra i 10,5 euro messi sul piatto dai francesi. Seguono Parigi (+0,8%), Madrid (+0,77%) e Londra (+0,37%). Positivi i futures Usa in attesa della fiducia dei manager e dell’indice della Fed di Chicago. Gli acquisti sono orientati sui petroliferi Shell (+2,7%), Total (+2,6%), Bp (+2,54%) ed Eni (+2,52%) grazie all’aumento del prezzo del greggio. Bene anche Saipem (+4,34%) e Tenaris (+1,92%). In campo bancari l’Opa della Banque Verte sulla valtellinese Creval spinge soprattutto i titoli in Piazza Affari, dove Unicredit guadagna il 3,98% e Bper il 3,54%. Bene Bnp (+2,11%) e Lloyds (+2,23%). Acquisti sugli automobilistici Renault (+3,55%), Daimler (+1,48%), Peugeot (+1,1%) ed Fca (+0,9%), che ha annunciato la data dell’assemblea straordinaria per le nozze con i francesi il prossimo 4 gennaio. In calo Terna (-2,84%), che stacca una parte del dividendo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
De’ Longhi: shopping in Usa, 420 mln dlr per Capital Brands
Specializzata in personal blenders, Stati Uniti primo mercato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
12:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
De’ Longhi ha firmato un accordo con Centre Lane Partners per rilevare Capital Brands, società californiana fondata nel 2003, con sede a Los Angeles, che sviluppa prodotti nel settore della nutrizione ad uso domestico, commercializzati in oltre 100 mercati in tutto il mondo con i marchi Nutribullet e Magic Bullet, e ideatrice del segmento dei personal blenders, una sorta di frullatori compatti.
Il prezzo pattuito, si legge in una nota, è di circa 420 milioni di dollari, pari ad un multiplo dell’ebitda adjusted previsto per il 2020 di poco superiore alle 8 volte. Capital Brands stima per il 2020 ricavi netti in crescita a circa 290 milioni. Con questa transazione, gli Stati Uniti diventano il primo mercato per De’ Longhi, con un fatturato aggregato superiore a 500 milioni di dollari.
“Questa acquisizione è perfetta per il Gruppo De’ Longhi ed è in linea con i nostri obiettivi di espansione geografica e crescita per linee esterne”, ha commentato l’ad Massimo Garavaglia, che ne sottolinea il “valore strategico sotto diversi punti di vista”. “Aggiungiamo – spiega – un marchio giovane e dinamico al nostro portafoglio; ampliamo la nostra gamma di prodotti iconici con una presenza importante nel segmento dei blender; aumentiamo la nostra penetrazione in un mercato in espansione e strategicamente importante come gli Stati Uniti; infine, aspetto non meno importante, rafforziamo la leadership del Gruppo nel settore della preparazione dei cibi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Censis: 600.000 poveri in più, Covid peggiora tenore di vita
Tasso occupazione donne cala quasi del doppio rispetto a uomini
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
11:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cinque milioni di italiani hanno difficoltà a mettere in tavola un pasto decente, 7 milioni e 600mila famiglie hanno avuto un peggioramento del tenore di vita. Il 60% degli italiani ritiene che la perdita del lavoro, o del reddito, sia un evento possibile che lo può riguardare nel prossimo anno.
È quanto emerge dal Secondo Rapporto Censis-Tendercapital sui Buoni Investimenti “La sostenibilità al tempo del primato della salute”, in cui si contano ben 600 mila poveri in più.
Per quanto riguarda il gender gap, tra uomini e donne, ci sono circa 20 punti di differenza nel tasso di occupazione (48,4% donne, 66,6% uomini). In questo periodo il tasso di occupazione delle donne è diminuito quasi del doppio rispetto a quello degli uomini, facendo segnare un -2,2% rispetto al 2019, contro il -1,3% degli uomini. Il 54% delle donne che lavorano dice che in questi mesi è aumentato lo stress e la fatica, mentre tra gli uomini sono il 39%. Il rapporto evidenzia poi anche differenze generazionali: tutti i fenomeni di riduzione dell’occupazione colpiscono di più i giovani rispetto ai lavoratori adulti. Il gap generazione si è quindi ampliato.
Differenze poi anche nell’accesso al web, con il 40% di famiglie a basso livello socioeconomico che non ha accesso alla rete, mentre tra le famiglie ad alto livello socioeconomico sono solo l’1,9%. Secondo il rapporto il quadro che emerge è chiaro: usciremo dalla pandemia con una società più diseguale, sia in termini di redditi e patrimoni, sia per quanto riguarda le altre differenze.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano tiene (+1%), balzo Creval, Saipem e Unicredit
Spread in calo a 120 punti, rialzo greggio spinge Eni e Saipem
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
11:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari prosegue in rialzo (Ftse Mib +1%) la propria seduta spinta dagli effetti dell’Opa di Credit Agricole (+2,75%) su Creval (+23,29% a 10,72 euro), che viene scambiata a un prezzo superiore dell’offerta dei francesi. Sugli scudi anche Bps (+9,77%), Unicredit (+3,61%), Mps (+3,57%), e Bper (+2,45%), mentre si muove cauta Intesa (+1,34%) e Bpm (-0,67%) si muove in controtendenza. Il rialzo del greggio (Wti +1,5% a 43,06 dollari al barile) spinge Saipem (+4,1%), Eni (+4,15%) e Tenaris (+2%). Scivola Terna (-2,83%), che sconta lo stacco dell’acconto sul dividendo, debole Recordati (-0,67%), fiacche Poste (-0,18%) e Mediobanca (-0,08%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Confindustria, si rischia un rinvio della ripresa al 2022
Difficile realizzare +5% Pil 2021,servono investimenti e riforme
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
12:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con il Pil che “ha registrato una caduta mai vista in tempi di pace”, mentre “i dati congiunturali per il quarto trimestre non lasciano intravedere la prosecuzione del recupero”, per Confindustria “raggiungere incrementi di Pil intorno al 5% l’anno prossimo (come ritenevano fino a un mese fa molti previsori) richiederebbe forti variazioni positive dal secondo trimestre, che appaiono difficilmente realizzabili.
Insomma, si rischia di rinviare la ripresa al 2022” avverte la dg di Confindustria, Francesca Mariotti, in audizione in Parlamento sulla manovra. Per gli industriali “è dunque indispensabile una strategia di rientro consistente nel post-pandemia”, “servono investimenti e riforme”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa resiste con futures Usa, Milano prima (+0,6%)
Seguono Francoforte e Madrid (+0,5%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
12:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Listini di Borsa europei positivi nonostante il quadro critico sul fronte della Pandemia. A sostenerli la fiducia dei manager scesa meno delle stime in Germania, Francia, Regno Unito ed Unione Europea, i progressi sui vaccini anticovid e l’Opa di Credit Agricole (+2,44%) su Creval.(+22,8% a 10,67 euro). Milano (+0,6%) si conferma in testa, seppure al di sotto dei massimi, davanti a Francoforte e Madrid (+0,5% entrambe), Parigi (+0,4%) e Londra (+0,2%). Riduce il rialzo il greggio (Wti +0,9%), che scende sotto quota 43 dollari al barile, mentre il dollaro scende a 1,19 sull’euro.
Gli occhi sono puntati sulle banche, soprattutto in Piazza Affari, con Bps (+9,28%), Unicredit (+3,47%) ed Mps (+2,77%). In campo petrolifero, nonostante il greggio di nuovo sotto quota 43 dollari (Wti +0,9%), salgono Total (+3,6%), Shell (+3,5%) e Bp (+3,544%) insieme ad Eni (+1,78%) in Piazza Affari, dove staccano il dividendo Terna (-3,3%), in acconto, e Tenaris +1,41%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Inail: ‘Oltre 66mila i contagi sul lavoro a ottobre’
Con 12mila casi in più, confermata la recrudescenza delle infezioni di origine professionale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
13:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I contagi sul lavoro da Covid-19 denunciati all’Inail alla data del 31 ottobre sono 66.781, pari al 15,8% del complesso delle denunce pervenute dall’inizio dell’anno e al 9,8% dei contagiati nazionali comunicati dall’Istituto superiore di sanità (Iss) alla stessa data. E’ quanto emerge da rapporto dell’Inail in cui viene sottolineato che “dopo il rallentamento post lockdown, il mese di ottobre, con 12mila casi in più, conferma la recrudescenza delle infezioni di origine professionale già rilevata in settembre. I casi mortali sono 332, 13 in più rispetto al monitoraggio precedente al 30 settembre (quattro decessi sono avvenuti a ottobre, i restanti sono riferiti a mesi precedenti per effetto del consolidamento dei dati) e pari a circa un terzo del totale dei decessi denunciati all’Inail dall’inizio dell’anno, con un’incidenza dello 0,9% rispetto ai casi mortali da Covid-19 comunicati dall’Iss”.
Nel rapporto viene evidenziato che rispetto alle attività produttive coinvolte dalla pandemia, il settore della sanità e assistenza sociale – che comprende ospedali, case di cura e di riposo, istituti, cliniche e policlinici universitari, residenze per anziani e disabili – con il 69,8% delle denunce e il 21,6% dei casi mortali codificati precede l’amministrazione pubblica (attività degli organismi preposti alla sanità – Asl – e amministratori regionali, provinciali e comunali), in cui ricadono l’8,7% delle infezioni denunciate e il 10,2% dei decessi. Gli altri settori più colpiti sono i servizi di supporto alle imprese (vigilanza, pulizia e call center), il manifatturiero (tra cui gli addetti alla lavorazione di prodotti chimici e farmaceutici, stampa, industria alimentare), le attività dei servizi di alloggio e ristorazione e il commercio all’ingrosso.
Per l’insieme dei settori della sanità, assistenza sociale e amministrazione pubblica, si è passati, dall’80,5% dei casi codificati nel primo periodo della pandemia fino a maggio compreso, al 49,8% del trimestre giugno-agosto, per poi risalire al 74,5% nel bimestre settembre-ottobre. Viceversa in altri settori, con la graduale ripresa delle attività, l’incidenza dei casi di contagio è aumentata nelle prime due fasi e si è ridotta nella terza. È il caso, per esempio, dei servizi di alloggio e ristorazione, passati dal 2,5% del primo periodo, al 6,2% del trimestre successivo e all’1,9% nel bimestre settembre-ottobre, o dei trasporti, passati rispettivamente dall’1,2%, al 5,6% e al 2,2%. Il decremento in termini di incidenza osservato nell’ultimo bimestre in questi settori non deve però trarre in inganno: in ottobre, infatti, il fenomeno è ripreso vigorosamente per numerosità delle denunce in tutti i settori.
L’analisi territoriale evidenzia che più della metà delle denunce presentate all’Istituto (53,1%) ricade nel Nord-Ovest, seguito da Nord-Est (22,3%), Centro (13,2%), Sud (8,3%) e Isole (3,1%). Riguardo ai decessi, la percentuale del Nord-Ovest sale al 55,6%, mentre il Sud, con il 16,6% dei casi mortali denunciati, precede il Nord-Est (13,3%), il Centro (12,7%) e le Isole (1,8%). Con un terzo dei contagi denunciati (33,1%) e il 41,3% dei decessi la Lombardia si conferma la regione più colpita.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano rallenta (+0,5%), corre Creval, giù Banco Bpm,
Spread scende sotto i 120, sprint Bps e Unicredit, bene Eni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
13:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari rallenta (Ftse Mib +0,5%) mantenendo tuttavia il distacco dagli altri listini europei che riducono anch’essi il rialzo. Si conferma la corsa di Creval (+22,16%) che resta sopra ai 10,5 offerti dal Credit Agricole (+2,1%) nell’Opa. In controtendenza Banco Bpm (-2,63%), penultima davanti a Terna (-3,18%), che stacca l’acconto sul dividendo. Stacca la cedola anche Tenaris (+1,63%), premiata dal rialzo del greggio (Wti +1,1% a 42,9 dollari), che si riavvicina a quota 43 dollari al barile. Salgono anche Saipem (+2,54%) ed Eni (+1,83%). In campo bancario i riflettori sono puntati su Bps (+7,9%), valtellinese come il Creval, e Unicredit (+3,14%) mentre rallentano Mps (+1%) e Intesa (+0,58%), pur restando in territorio positivo, con lo spread tra Btp e Bund in calo a 119,2 punti, sotto la soglia dei 120. Positive Moncler (+2,14%), Campari (+2,05%) e Atlantia (+1,78%). In calo Recordati (-1,3%) Mediobanca (-1,15%), Poste (-1%), Ferrari (-0,73%), e Pirelli (-0,67%), mentre Fca è invariata.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fincantieri: Vard contratto per otto navi robotizzate
Per Ocean Infinity, per fornitura servizi marittimi in Usa e UK
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
23 novembre 2020
14:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VARD, controllata di Fincantieri, ha firmato un contratto per la progettazione e la costruzione di otto navi robotizzate per Ocean Infinity, destinate alla fornitura di servizi marittimi negli Stati Uniti e nel Regno Unito. L’azienda ha sviluppato il design VARD 9 60, una piattaforma multiuso all’avanguardia, che consente il controllo in remoto da terra, con una conseguente riduzione del personale.
Le unità, che avranno una lunghezza di 78 metri, saranno caratterizzate da tecnologie di prossima generazione per la riduzione dell’impatto ambientale, come le fuel cell, e saranno tra le prime unità al mondo ad essere predisposte per l’utilizzo dell’ammoniaca verde come combustibile. Il contratto segna l’ingresso di VARD in un nuovo settore dell’industria marittima.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: sale a Ny, a 42,87 dollari
In crescita dell’1,04%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
15:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio sale a New York, dove le quotazioni dell’1,04% a 42,87 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +0,63%, Nasdaq +0,54%
S 500 sale dello 0,60%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
15:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre positiva. Il Dow Jones sale dello 0,63% a 29.446,79 punti, il Nasdaq avanza dello 0,54% a 11.920,64 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,60% a 3.578,61 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Su Alibaba nasce ‘Made in Italy Pavillon’, accordo con Ice
Spazio ad hoc per e-commerce italiano su Alibaba.com
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
16:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ice e Alibaba Group hanno siglato oggi un memorandum of understanding per la creazione del “Made in Italy Pavilion” all’interno di Alibaba.com. Lo si legge in una nota in cui si sottolinea che “si tratta di un progetto unico nel suo genere e il primo in Europa che Alibaba lancia insieme ad un partner governativo”.
La firma è avvenuta nel corso di una cerimonia virtuale alla presenza del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, e del Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano, a cui è seguito un webinar per illustrare alle 2.000 imprese collegate le opportunità offerte dalla piattaforma b2b e le modalità, disponibili già da oggi, di accesso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Porti: Trieste, servizio sostegno ferrovia e intermodalità
Innovativo in Italia, Easywagon di Adriafer e Vtg Rail Europe
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
23 novembre 2020
17:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dinamismo e piena operatività al porto di Trieste, nonostante il difficile momento di crisi: è stato lanciato Easywagon, nuovo servizio per operatori ferroviari del polo logistico regionale. L’iniziativa promossa da Adriafer (100% ‘Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e VTG Rail Europe), consiste in un’innovativa modalità di noleggio carri a giornata e con breve preavviso. E’ il primo progetto del genere in Italia in area portuale, evitando di pagare i giorni di non utilizzo.
Le imprese ferroviarie e MTO (operatori intermodali) accreditati, potranno prenotare in modo trasparente e alle medesime condizioni, infatti, una muta di carri solo per le giornate di effettivo utilizzo. Questa operazione mira ad agevolare i servizi ferroviari in start-up dal porto di Trieste che non dovranno più sostenere il rischio di un noleggio carri annuale. La prima muta messa a disposizione è composta da carri “twin”, adatti al trasporto di semirimorchi, casse mobili e container, ma è previsto l’incremento nel numero di mute a disposizione anche con carri di diversa tipologia.
“Si tratta di un progetto innovativo che vede ulteriormente sostenuta e rafforzata la forte specializzazione del porto di Trieste sulla componente treni – spiega Zeno D’Agostino, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale – e che porta a creare nuove opportunità di sviluppo intermodale. Uno degli obiettivi del porto è infatti aumentare la presenza di nuove imprese ferroviarie e Easywagon è stato pensato proprio con questa filosofia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in marginale calo, Ftse Mib -0,02%
Indice dei principali titoli di Piazza Affari a 21.701 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 novembre 2020
17:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta per pochissime frazioni di punto negativa per Piazza Affari, con una leggera corrente di vendite nei minuti finali: l’indice Ftse Mib ha chiuso in calo dello 0,02% a 21.701 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Creval: conclude rally Borsa (+23%), poco sopra prezzo Opa
Positiva (+4%) anche Credit Agricole a Parigi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
17:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giornata di forti acquisti sul Credito Valtellinese in Piazza Affari: il titolo è salito del 23,7% finale a 10,75 euro, poco sopra i 10,5 euro offerti dall’Opa amichevole annunciata da Credit Agricole. Il titolo della banca francese è cresciuto a Parigi del 4% a 9,3 euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude debole, Londra -0,3%
Di qualche frazione sotto la parità Parigi e Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente tutti marginalmente negativi nel finale di giornata: Londra ha chiuso in calo dello 0,31%, Francoforte con una limatura dello 0,08% e Parigi dello 0,07%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Usa: indice Pmi manifattura sale a 56,7, sopra attese
Analisti indicavano 53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’indice Pmi manifatturiero sale negli Stati Uniti a 56,7 in novembre da 53,4 del mese precedente. Il dato è migliore delle attese degli analisti, che scommettevano su 53. .
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano fiacca con Banco Bpm, bene Unicredit
Gran corsa del Credito Valtellinese sull’Opa di Credit Agricole
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura marginalmente negativa per Piazza Affari, che come le altre Borse europee ha accusato una leggera corrente di vendite nei minuti finali: l’indice Ftse Mib ha chiuso in calo dello 0,02% a 21.701 punti, l’Ftse All share in ribasso dello 0,04% a quota 23.594.
Con i mercati che hanno guardato ai progressi annunciati nei vaccini e ai dati della fiducia Pmi nei diversi Paesi ma che hanno subito l’incertezza di diversi settori a Wall street, nel Vecchio continente Londra è stato il listino azionario più debole con un calo dello 0,3%.
A Milano, in particolare, si è registrato il rally di Credito Valtellinese, con il titolo della banca lombarda salito del 23,7% finale a 10,75 euro, poco sopra i 10,5 euro offerti dall’Opa amichevole annunciata da Credit Agricole, mentre quello dell’istituto francese è cresciuto a Parigi del 4% a 9,3 euro.
Molto bene in Piazza Affari anche Saipem che ha segnato un rialzo finale del 4,5%, seguita da Unicredit in crescita del 3,3%. Acquisti consistenti anche su Tenaris e Leonardo (entrambe in aumento del 2,9%), con Eni in rialzo del 2,5% a 8,33 euro e Bper in crescita del 2,1%.
Male invece il Banco Bpm che ha chiuso in calo del 3,7% a 1,86 euro con la sola Terna, che come altri titoli ha accusato anche lo stacco della cedola, a chiudere più pesante tra i gruppi principali in ribasso finale del 3,8%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Censis: tenore di vita peggiora per 7,6 milioni di famiglie
Tasso occupazione donne cala quasi del doppio rispetto a uomini
(2)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Cinque milioni di italiani hanno difficoltà a mettere in tavola un pasto decente, 7,6 milioni di famiglie hanno avuto un peggioramento del tenore di vita. Il 60% degli italiani ritiene che la perdita del lavoro, o del reddito, sia un evento possibile che lo può riguardare nel prossimo anno”. È quanto emerge dal Secondo Rapporto Censis-Tendercapital sui Buoni Investimenti “La sostenibilità al tempo del primato della salute”. Per quanto riguarda il gender gap, tra uomini e donne ci sono 20 punti di differenza nel tasso di occupazione e, in questo periodo, il tasso di occupazione delle donne è diminuito quasi del doppio rispetto a quello degli uomini.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Credit Agricole Italia lancia opa su Credito Valtellinese
Operazione da 737 milioni. Nascerebbe la sesta banca in Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
09:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crédit Agricole Italia, società controllata per il 75,6% da Crédit Agricole, lancia un’offerta pubblica di acquisto volontaria con corrispettivo in denaro promossa sulla totalità delle azioni di Credito Valtellinese. La combinazione creerebbe la sesta banca commerciale in Italia L’offerta pubblica di acquisto con corrispettivo in denaro da parte di Credit Agricole Italia su Credito Valtellinese è pari a 10,50 euro per azione. Tale prezzo equivale ad un investimento totale di 737 milioni da parte di Crédit Agricole Italia per arrivare a detenere il 100% delle azioni di Credito Valtellinese. Il corrispettivo incorpora un premio del 53,9% rispetto al prezzo medio ponderato degli ultimi 6 mesi e un premio del 21,4% rispetto al più recente prezzo ufficiale di Credito Valtellinese a venerdì 20 novembre. L’offerta sarà condizionata al raggiungimento da parte di Credit Agricole Italia di una partecipazione pari almeno al 66,7% del capitale sociale con diritto di voto di Credito Valtellinese, con la possibilità per Credit Agricole Italia di rinunciare a tale condizione purché abbia acquisito almeno il 50% + 1 azione del capitale sociale con diritto di voto di Credito Valtellinese.
Crédit Agricole Italia ha già ricevuto un impegno a vendere da parte di Algebris, per la sua partecipazione in Creval pari a circa il 5,4% del capitale sociale, previa approvazione regolamentare. Nel contesto dell’offerta, Crédit Agricole Assurances (controllata di Credit Agricole) venderà a Credit Agricole Italia la partecipazione detenuta in Credito Valtellinese, pari a circa 9,8% del capitale sociale.
In apertura le azioni Creval sono schizzate di oltre il 22% a 10,6 euro, in linea con il rezzo dell’Opa lanciata dal Credit Agricole.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pensioni: Tridico, uscite anticipate per gravosi e usuranti
Idea sul tavolo di confronto per il dopo Quota 100
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quota 100 “è una misura sperimentale che si esaurisce nel 2021. Ci sono tavoli tecnici con il governo in cui si prospetta una uscita più morbida. L’idea è di avanzare per i lavoratori gravosi e usuranti delle possibilità di uscite anticipate” dal 2022, “è questo il sentiero, secondo il mio parere, su cui bisognerebbe muoversi. Insieme a quello di inserire una pensione di garanzia” per i giovani. Lo ha affermato il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, a SkyTg24, riferendosi al capitolo pensioni e alle ipotesi sul tavolo di confronto avviato dal governo con le parti sociali.Il debito dell’Istituto, così come il fatturato, fa parte del bilancio dello Stato; è quindi del Paese. E’ ovvio che” durante questo periodo di pandemia “abbiamo incamerato meno contributi, anzi li abbiamo anche sospesi”, ma “non c’è da allarmarsi. Lo Stato si indebita, in modo sostenibile” in questo periodo, ha poi detto.
Il presidente dell’Inps ha poi avvertito che potrebbero esserci 3 mila cig non pagabili per dati errati o incompleti.   VAI ALLA POLITICA    VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO    VAI ALLA CRONACA    VAI ALLA TECNOLOGIA    VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

CONFERENZA JUVE - FERENCVAROS VIDEO
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

CONFERENZA JUVE – FERENCVAROS VIDEO INTEGRALE

Tempo di lettura: < 1 minuto

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 15:18:55 di Maurizio Barra

CONFERENZA JUVE – FERENCVAROS VIDEO

CONFERENZA JUVE – FERENCVAROS VIDEO

IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DELLA JUVENTUS DELLE 14:30 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

ALLA VIGILIA DI JUVE – FERENCVAROS IN PROGRAMMA ALLE 21:00 DI MARTEDì 24 NOVEMBRE 2020 ALL’ALLIANZ STADIUM

CONFERENZA JUVE – FERENCVAROS VIDEO

     JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Piemonte tutte le notizie in tempo reale. Tutte le notizie dalla Regione Piemonte sempre approfondite e dettagliate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 13:30:20 di Maurizio Barra

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:00 ALLE 13:30 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Sanità: Società Urodinamica, congresso a dicembre a Torino
On line letture magistrali, sessioni e workshop tematici
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
03:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si terrà da venerdì 4 a domenica 6 dicembre il 44esimo Congresso Nazionale della Siud, Società Scientifica Italiana di Urodinamica insieme al 18esimo Congresso Siud, fisioterapisti, infermieri, ostetriche. Pensato per essere realizzato a Torino, in presenza, nella sede del Lingotto, il Congresso ha trovato una casa virtuale su una piattaforma online appositamente costruita per l’occasione e manterrà inalterato il programma scientifico originale.
Letture magistrali, sessioni e workshop tematici interattivi, alternati a sessioni di comunicazione rappresenteranno un panorama ricco di tematiche pertinenti alle molteplici aree di interesse della Siud. Il programma è esteso dalla neurourologia all’uroginecologia, all’urologia funzionale maschile, senza dimenticare le implicazioni relative al compartimento pelvico posteriore, al dolore pelvico e al ruolo della sessualità. Il tutto nei suoi aspetti diagnostici e terapeutici, farmacologici, riabilitativi e chirurgici. Numerosi esperti stranieri invieranno il loro contributo registrato e parteciperanno in diretta alle discussioni.
Commercio: ex Auchan corso Romania, presidio contro esuberi
Conad lascia a casa cento dipendenti, pronte azioni legali
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
10:12
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I lavoratori della ex Auchan di corso Romania a Torino manifestano davanti all’ipermercato per dire no ai 100 esuberi previsti da Conad. “L’acquisto di Conad non dobbiamo pagarlo noi”, “154 salvati, 106 annegati” si legge in alcuni dei cartelli mostrati dai lavoratori. La protesta ha un valore simbolico perché quello di corso Romania è il primo ipermercato aperto dal gruppo francese in Italia 31 anni fa.
Dopo un anno e mezzo dall’acquisto da parte di Conad della catena Auchan in Italia, e dopo aver promesso il ‘salvataggio’ di tutti i posti di lavoro, le lavoratrici e i lavoratori dell’ipermercato Auchan – spiegano Filcams-Cgil, Uiltucs-Uil e Cub – devono fare i conti con una dura realtà: su 260 addetti ex Auchan, solo 154 verrebbero assunti da Conad – Nordovest Insieme, l’azienda che ha rilevato l’ipermercato. Per gli altri 106 lavoratori non c’è alcuna garanzia occupazionale.
“Assisteremo i lavoratori, che a fine anno finiscono la cassa integrazione, anche con azioni legali. L’azienda ‘Nordovest Insieme’ ha l’obbligo di legge di assumere tutti i dipendenti, e non solo una parte. Abbiamo già dei precedenti di Cassazione”, spiega Sergio Diecidue, segretario generale Uiltucs Piemonte.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter-Real Madrid, arbitrerà l’inglese Taylor
Del Cerro Grande dirigerà ad Anfield fra Liverpool e Atalanta
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
10:44
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Uefa ha reso note le designazioni arbitrali per le partite di mercoledì in Champions. Anthony Taylor dirigerà il confronto del Meazza di Milano fra l’Inter e il Real Madrid, valido per il Girone B (ore 21). L’arbitro inglese sarà assistito dai connazionali Gary Beswick e Adam Nunn. IV uomo sarà David Coote, con Stuart Attwell alla Var e Lee Betts in qualità di Avar.
Per Liverpool-Atalanta, valida per il Girone D e in programma sempre alle 21 sul terreno di Anfield Road, è stato scelto un arbitro spagnolo: Carlos del Cerro Grande, che sarà affiancato dagli assistenti Juan Carlos Yuste e Roberto Alonso Fernandez.
Il IV uomo sarà José Luis Munuera, con Alejandro Hernandez alla Var e Guillermo Cuadra Fernandez in qualità di Avar.
Per quanto riguarda le partite di domani, la sfida del Gruppo G allo Stadium tra Juventus e ungheresi del Ferencvaros (ore 21) è stata affidata al tedesco Danuel Siebert, che sarà coadiuvato dagli assistenti Jan Seidel e Rafael Foltyn; Harm Osmers sarà il IV uomo, Marco Fritz starà alla Var e Mark Borsch all’Avar. Nel match del Gruppo F all’Olimpico fra Lazio e russi dello Zenit (ore 21) ‘fischierà’ l’inglese Michael Oliver, assistito dai connazionali Stuart Burt e Simon Bennett; Andrew Madley sarà il IV uomo, con Chris Kavanagh alla Var e Craig Pawson all’Avar.   CALCIO   JUVENTUS

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Piqué ginocchio ko, potrebbe restare fuori otto mesi
Il Barcellona dovrà a lungo rinunciare a un pilastro difensivo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
11:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Distorsione di III Grado al legamento laterale, ma anche lesione interna e parziale del crociato del ginocchio destro. E’ la prima diagnosi dell’infortunio occorso al cetrale difensivo del Barcellona, Gerald Piqué, sabato sera al Wanda Metropolitano di Madrid, durante la sfida della Liga contro l’Atletico. Il giocatore, vero e proprio pilastro della formazione catalana, potrebbe rimanere fuori addirittura per otto mesi, secondo quanto riporta il quotidiano As.
Piqué verrà sottoposto a ulteriori esami, prima di stabilire se dovrà o meno finire sotto i ferri. Non è esclusa l’ipotesi di un trattamento conservativo che potrebbe permettergli di tornare in campo fra circa quattro mesi. Di certo il Barcellona e il suo allenatore Ronald Koeman dovranno a lungo rinunciare all’apporto dell’esperto difensore.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cirio, per lo sci possiamo trovare punto equilibrio
“Turismo invernale è pezzo importante dell’economia piemontese”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
11:12
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Per lo sci invernale “possiamo trovare un punto di equilibrio, come stanno facendo in altri paesi. E’ uno sport e lo si può praticare in sicurezza. Si potrebbe consentire l’attività sciistica, lasciando chiusi bar e ristoranti. E’ una strada che dobbiamo percorrere insieme al Governo”. Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, a Rai News24.
“Come sempre, – dice – bisogna cercare soluzioni di buon senso, verificare se esiste la possibilità di permettere alle attività sciistiche di funzionare pur nel rispetto, prioritario, delle condizioni di salute”.
Il turismo invernale – spiega Cirio – è un pezzo fondamentale dell’economia del Piemonte, i gestori degli impianti e i ristoratori nelle vacanze di Natale realizzano metà del loro fatturato annuale. Tutti vogliamo vivere il Natale, ma se pensiamo di viverlo come l’estate sbagliamo di grosso: una terza ondata e un terzo lockdown non possiamo permettercelo”. “E’ evidente – conclude il presidente del Piemonte – che se non verrà data la possibilità di riaprire, dovranno essere corrisposti ristori certi e adeguati alle imprese e alle persone danneggiate”.   SPORT   POLITICA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Biella: pronte strutture per ’emergenza freddo’
‘Pronta accoglienza’ al centro Borri, – 5 posti per norme Covid
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
BIELLA
23 novembre 2020
11:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Pronta accoglienza nel periodo invernale a Biella è allestita al Centro Borri di vicolo del Ricovero (il dormitorio), che offrirà 15 posti anziché 20 (riduzione imposta per il rispetto delle norme di distanziamento anti-Covid), grazie alla disponibilità al rinnovo in comodato d’uso gratuito al Consorzio Iris da parte della Cooperativa Anteo.
Al Centro Borri, si affiancheranno ulteriori 10 posti (anziché 20) in accoglienza diffusa, in strutture reperite da Caritas, come già sperimentato positivamente lo scorso marzo.
Molte persone storicamente senza dimora sono state sistemate nei percorsi housing first del progetto Accoglienza Plurale. Si allestirà, inoltre, uno spazio diurno, dalle 14 alle 18, nei locali della Casa dei Popoli e delle Culture di via Novara, sempre in locali Caritas, per chi non ha un posto dove stare durante il giorno (la priorità sarà data agli ospiti del dormitorio), offrendo un luogo caldo, opportunità di socializzazione e monitoraggio delle condizioni di salute. La spesa di questa nuova modalità di Emergenza Freddo avrà dei costi stimati per circa 47.000 euro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Meteo: -5 in collina, notti fredde ma continua siccità
Scarsissime le precipitazioni dopo l’alluvione di inizio ottobre
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
12:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Continua il periodo di siccità seguìto all’alluvione di fine ottobre, ma da un paio di giorni le temperature in Piemonte, sono diventate più rigide.
Nell’ultima notte ha fatto più freddo in pianura e collina, rispetto alla montagna, come hanno rilevato le stazioni meteo di Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale): -5.1 gradi ai 389 metri di Saliceto (Cuneo), ai confini con la Liguria, – 4.6 a San Damiano (Asti), – 4 a Santena (Torino); ai quasi 3000 metri del Sommellier sulle montagne di Bardonecchia minima a -0.1, a Sauze di Cesana -3.8, ai 4560 metri della Capanna Margherita, sul Monte Rosa, termometro a -11.4.
Nel centro di Torino la minima è scesa per il secondo giorno consecutivo sotto lo zero: -0.6 domenica, -0.5 oggi.
L’alta pressione dominerà fino a mercoledì, giovedì è in arrivo aria più umida di origine atlantica.   METEO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Juve: Ramsey pronto al rientro, rifinitura in gruppo
Il gallese svolge la rifinitura per la Champions con i compagni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
12:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Aaron Ramsey vede il rientro in campo: il gallese, infatti, sta svolgendo la rifinitura pre-Champions insieme al resto dei compagni. Il centrocampista della Juventus si era fatto male a inizio novembre, accusando un problema muscolare proprio nella sfida di andata contro il Ferencvaros, ma adesso il peggio è alle spalle. Il tecnico Pirlo e lo staff medico lo terranno sotto osservazione, non è da escludere una sua convocazione già per la gara di domani sera all’Allianz Stadium contro gli ungheresi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Demiral si ferma, Juve con un solo centrale difensivo
Il turco va ko. Chiellini e Bonucci sono ancora indisponibili
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
12:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con Chiellini e Bonucci ancora indisponibili, si aggiunge un nuovo problema difensivo per la Juventus: anche Demiral è costretto al forfait per la partita di domani in Champions contro il Ferencvaros. “E’ stato sottoposto nella giornata odierna presso il J-Medical a risonanza magnetica che ha evidenziato un quadro di elongazione del muscolo ileopsoas di destra, i tempi di recupero sono di circa 10 giorni”, scrive il club bianconero, in una nota. Contro gli ungheresi, De Ligt è l’unico centrale di ruolo disponibile ma è appena rientrato dopo oltre tre mesi di stop.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Agricoltura:su canali Regione aziende con asporto e consegna
Iniziativa assessorato in accordo con associazioni agricole
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
12:39
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Le aziende agricole e gli agriturismo che effettuano asporto e consegna a domicilio dei loro prodotti sono elencate sul sito della Regione Piemonte, grazie alla comunicazione lanciata dall’Assessorato all’Agricoltura e Cibo. L’obiettivo “è promuovere i prodotti agroalimentari made in Piemonte, quelli del territorio locale, stagionali e di qualità”.
Sul canale social regionale facebook @PsrRegionePiemonte, la promozione viene identificata dagli hashtag #madeinpiemonte e #sceglipiemontese e da grafiche con immagini di agricoltori piemontesi.
Sul sito della Regione Piemonte al seguente link sono riportati gli elenchi delle aziende, in continuo aggiornamento, segnalate dalle organizzazioni professionali agricole in collaborazione con la Direzione Agricoltura e cibo della Regione.
“La Regione Piemonte come avvenuto durante il primo lockdown, invita nuovamente i cittadini e i consumatori ad acquistare e consumare i prodotti made in Piemonte – sottolinea l’assessore regionale Marco Protopapa – Segnalando gli elenchi delle aziende e degli agriturismi, si ritiene di offrire un servizio utile a tutti. Anche attraverso questa azione sosteniamo i nostri agricoltori nuovamente colpiti dall’emergenza Covid”.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Pala Alpitour Torino entra nell’Oak View Group
Quinto partner del grande gruppo internazionale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2020
12:52
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ll Pala Alpitour di Torino, la più grande arena per eventi sportivi in Italia, è entrata a far parte dell’International Venue Alliance di Oak View Group (Ovg) e sarà la sede per le Finali Atp di Tennis a partire dal 2021. Lo rende noto Ovg, società globale di sviluppo, consulenza e investimento per i settori dello sport e dell’intrattenimento, ribadendo la sua collaborazione con Live Nation. La nuova struttura entrata a far parte del gruppo internazionale era nata per ospitare l’hockey su ghiaccio alle Olimpiadi Invernali Torino 2006 e da allora ha ospitato i concerti delle più grandi star mondiali. Ovg supporterà il team del Pala Alpitour nella ricerca di nuovi partner commerciali in vista della ripresa del mondo dei grandi eventi. La venue diventa il primo sito italiano dell’Alleanza internazionale insieme all’ippodromo di Ascot, al circuito di Silverstone e al gruppo Nec nel Regno Unito, oltre alle location ‘D.Live’ con sede in Germania.
“L’accordo – spiega una nota – sposa anche la campagna di sostenibilità ambientale lanciata dal Pala Alpitour nell’ambito della campagna ‘Green Nation'”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Champions: per sfida di Kiev, il Barca lascia a casa Messi
Koeman non lo ha convocato: “E’ il momento di farlo riposare”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
13:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Per la sfida di Champions League in programma domani sul terreno dell’Olimpiyskiy National Sports Complex di Kiev, contro la Dinamo, il Barcellona non avrà né Leo Messi e neppure Frankie De Jong. L’allenatore dei blaugrana, Ronald Koeman, infatti, ha voluto concedere un turno di riposo, sia all’argentino che all’olandese, dopo il tour de force con le rispettive Nazionali. Il Barcellona è inserito nel Girone G di Champions, lo stesso della Juventus. “La situazione in Champions è, tutto sommato tranquilla, quella degli infortunati no – ha spiegato Koeman, i conferenza stampa -. E’ dunque arrivato il momento di far riposare qualcuno. Messi è il giocatore di cui il Barcellona ha bisogno, può ancora darci tanto”.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia in notizie, sempre approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 11:15:42 di Maurizio Barra

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DELLE 11:15 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

All’Aquila 5G per battere Covid e sisma, città test riuscito
Capofila con altre 4, ok servizi pubblici e telemedicina
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Più veloce di un batter di ciglia e qualità dati garantita. Rapidità e affidabilità elevatissime sono le caratteristiche del 5 G (5^ Generazione) della trasmissione online, essenziali nella crescita accelerata della fruizione internet (smart working, dad e e-commerce) portata dalla pandemia. Nel momento storico di stress della rete nazionale di connettività, L’Aquila, capofila della sperimentazione del 5G (operata da Wind 3, Open fiber, Zte e Università dell’Aquila) con Milano, Prato, Bari e Matera, oggi assume un ruolo strategico in Italia, in quanto sta allestendo l’infrastruttura di trasmissioni. Entro il 2023 l’Abruzzo avrà, infatti, la disponibilità della rete per i servizi avanzati 5G, in sei importanti ambiti territoriali: mobilità evoluta, valorizzazione dei beni culturali, sanità elettronica, sicurezza urbana, agricoltura di precisione, monitoraggio strutturale edifici e infrastrutture.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il 5G è un modo diverso di pensare il ruolo della tecnologia a favore della collettività, per attivare servizi e applicazioni a disposizione della cittadinanza, delle pubbliche amministrazioni e dei sistemi socio economici locali”- ha detto Fabio Graziosi docente del Dipartimento di Ingegneria, Scienze dell’Informazione e Matematica dell’Università dell’Aquila e uno dei responsabile del progetto 5G. “In ambito sanitario il 5G consente la realizzazione di applicazioni collegate alla raccolta di dati dalle abitazioni, teleconsulto, interventi immediati in situazioni critiche. La telemedicina è già esistente, ma gli attuali standard non garantiscono la qualità del servizio adeguato alle esigenze cliniche”. conclude Graziosi. L’Aquila, già divenuta esempio di ricostruzione in sicurezza e di gestione delle emergenze naturali, è candidata a essere il fulcro delle nuove tecnologie internet per l’applicazione in ambiti sociali di rilevanza strategica per la vita e per la gestione virtuosa di beni pubblici.    TECNOLOGIA

Cronaca tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Cronaca. Costantemente in aggiornamento. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 10:32:19 di Maurizio Barra

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:31 ALLE 10:32 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Catania, Cc sgominano 12 piazze spaccio
Operazione nella ‘roccaforte’ del traffico legato a Cosa nostra
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
23 novembre 2020
02:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una maxi operazione antimafia dei carabinieri con 101 indagati, la maggior parte dei quali arrestati, è in corso a Catania. I militari stanno eseguendo un’ordinanza cautelare del Gip. L’inchiesta, coordinata dalla locale Procura distrettuale, ha permesso di azzerare la roccaforte del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, che, attraverso diversi gruppi criminali, era sotto il diretto controllo di Cosa nostra. Con il blitz in corso, Dda e militari dell’Arma ritengono di avere sgominato 12 imponenti ‘piazze di spaccio’ radicate nel popolare quartiere di San Giovanni Galermo, storica ‘roccaforte’ del traffico e della vendita di droga nel capoluogo etneo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sospesa l’attività degli allevamenti di visoni
Su tutto il territorio italiano fino a fine febbraio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
10:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Ministro della Salute, Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che dispone la sospensione delle attività degli allevamenti di visoni su tutto il territorio italiano fino alla fine del mese di febbraio 2021 quando verrà effettuata una nuova valutazione sullo stato epidemiologico. Lo rende noto il ministero.
“La misura aggiunge l’infezione da SARS CoV-2 nei visoni d’allevamento all’elenco delle malattie infettive e diffusive degli animali soggette a provvedimenti sanitari secondo il “Regolamento di polizia veterinaria (D.P.R. 8 febbraio 1954, n. 320)”. Il ministero sottolinea inoltre che “pur essendo il numero degli allevamenti in Italia molto ridotto rispetto ad altri paesi europei si è valutato di seguire il principio della massima precauzione in osservanza del parere espresso dal Consiglio Superiore di Sanità”.
Secondo l’ordinanza, “in caso di sospetto di infezione, le autorità locali competenti dispongono il sequestro dell’allevamento, il blocco della movimentazione di animali, liquami, veicoli, attrezzature e l’avvio di una indagine epidemiologica. In caso di conferma della malattia, i visoni dell’allevamento sono sottoposti ad abbattimento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Minacce a governatore sardo, secondo episodio in un mese
Scritte sul muro della Regione anche contro assessore Sanità
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
23 novembre 2020
10:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alcune scritte minatorie contro il governatore della Sardegna, Christian Solinas, e l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, sono comparse stanotte sul muro di cinta della sede di rappresentanza della Giunta regionale, Villa Devoto, a Cagliari. A lettere cubitali è stato scritto: ” A Foras sos Istanzos” (“fuori gli stranieri”, in ligua sarda) e Solinas-Nieddu assassini”. Sull’episodio sta indagando la Digos della Questura che sta acquisendo anche le immagini delle telecamere di sicurezza della struttura regionale per risalire ai responsabili. Si tratta della seconda intimidazione nei confronti di Solinas: ai primi di novembre, infatti, l’immagine di una forca con il nome del presidente era stata disegnata sul marciapiede del centralissimo Largo Carlo Felice a Cagliari.
E in una terza scritta, comparsa sempre su un muro, si legge “Solinas chiudi le frontiere” e anche stavolta è stata disegnata una forca.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Picone, Paesaggio con rovine
Il sisma dell’Irpinia 40 anni dopo specchio dell’Italia di oggi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
09:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENEROSO PICONE, PAESAGGIO CON ROVINE. IRPINIA, UN TERREMOTO INFINITO (Mondadori, pp.228, 18 Euro). È nella morte deritualizzata, burocratizzata, impossibile da rappresentare e pertanto resa mostruosamente un “numero” da un algoritmo, come se si potesse in questo modo anestetizzare il dolore, che si incontrano la tragedia del terremoto dell’Irpinia e la pandemia causata dal coronavirus secondo Generoso Picone, giornalista del Mattino e autore di “Paesaggio con rovine” (Mondadori). A 40 anni esatti da quell’evento catastrofico, avvenuto il 23 novembre 1980 con epicentro a Conza della Campania, Picone torna a immergersi in una vicenda che ancora oggi sembra non trovare fine. Il parallelismo cercato dallo scrittore non è solo tra i numeri delle morti “stimate” del coronavirus e quanto accaduto in Irpinia (“2914 morti, 8848 feriti, 280.000 sfollati, nella stima di maggiore attendibilità”, oltre 77 mila case distrutte e più di 275 mila danneggiate), ma si ricollega anche con la pagina altrettanto disastrosamente tragica del 24 agosto 2016, quando a tremare fu Amatrice con la sua terra: da una frattura all’altra, nel mezzo è rimasto non solo il dolore, ma tutto ciò che, in modo colpevole (per incuria, malaffare, incapacità, superficialità) si poteva fare e invece non si è fatto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le pagine del libro coinvolgono il lettore, proprio in questo frequente rimando tra ciò che accadde ieri e ciò che occupa il nostro presente, a dimostrazione che in fondo poco è cambiato e l’Italia resta la stessa. Sarebbe riduttivo pensare al libro come a un semplice omaggio, a un’ennesima quanto sterile celebrazione della catastrofe in occasione dell’anniversario: Picone desidera riportare alla luce la memoria più autentica dei fatti, attualizzarne la sofferenza mai sopita per chi ne è stato coinvolto in prima persona, ma purtroppo resa asettica da un racconto (come accade in ogni tragedia, anche nella pandemia) fatto di “diagrammi, comparazioni, curve, proiezioni, algoritmi”. Per cercare quella verità mai colpevolmente raggiunta, l’autore indaga su cosa è successo nel dopo sisma, racconta aneddoti, trae deduzioni, riporta dati scientifici, riflette alla luce di citazioni e pensieri di autori contemporanei e del passato: tra sentenze giudiziarie e ruberie, tra ritardi e inadempienze, il libro vuole scalfire la superficie per analizzare il ruolo della politica, i suoi passi falsi e le azioni volte solo a prendere voti e consenso, ma anche le responsabilità di classe imprenditoriale, che ha sfruttato ma non ricucito un territorio ferito, e già di suo povero e marginale. Ieri come oggi, ancora nel terremoto del 2016 e ancora nell’emergenza sanitaria della pandemia, il vuoto di idee e di progetti, la demagogia, la disorganizzazione e la faciloneria, ci portano a pensare che ancora una volta non siamo riusciti a imparare dalla storia: come è accaduto nel dopo Irpinia, anche adesso, passate la solidarietà e la mobilitazione scaturite dall’emotività della tragedia, poco si è fatto per evitare di ripetere gli stessi errori e poco resta della sofferenza vissuta. Il punto, scrive Picone, è che il “problema non starebbe nel virus o nel terremoto, nelle disgrazie naturali che continueranno a esserci, ma in come ci si prepara per affrontarle. Accantonando energie, risorse, sapienze, memorie”: ed è proprio su questo che continuiamo a sbagliare. Resta quindi desolato lo sguardo sull’oggi: “L’Irpinia del 2020 è una terra che non sa che cosa sia. Pare non volersi porre la domanda su ciò che è stato e certamente non affronta l’impegno a immaginare ciò che dovrà – se vorrà – essere”, scrive l’autore, e, di nuovo, il pensiero si rivolge a chi non c’è più, a quei “morti del 23 novembre 1980 e della pandemia da Coronavirus, temo che il loro resti un sacrificio assai poco rispettato e il sospetto mi dà rabbia, vittime senza colpevoli”. SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Sempre aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 06:24:10 di Maurizio Barra

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:49 DI DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

ALLE 06:24 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: centinaia cadaveri in camion frigoriferi a Ny
Dalla scorsa primavera durante picco pandemia
NEW YORK
22 novembre 2020
19:49
Centinaia di corpi di persone morte a New York durante il picco della pandemia la scorsa primavera sono ancora depositati in camion frigoriferi a Brooklyn. Si tratta dei corpi di coloro di cui non è stato possibile rintracciare le famiglie o di coloro che non si sono potuti permettere un’adeguata sepoltura. Si tratta di circa 650 cadaveri. New York di recente ha alzato a 1.700 dollari dai precedenti 900 dollari il contributo per aiutare le famiglie in difficoltà a organizzare funerali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden verso nomina Blinken a segretario
Media, Jake Sullivan consigliere alla sicurezza nazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
02:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden si appresta a nominare Anthony Blinken segretario di Stato. Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali Jake Sullivan sarebbe stato scelto come consigliere per la sicurezza nazionale.
Blinken è stato consigliere alla sicurezza nazionale di Biden quando era vicepresidente per poi essere nominato vice segretario di stato sotto Barack Obama. Quando Biden era senatore, Blinken è stato direttore dello suo staff alla commissione per gli affari esteri. Dopo l’amministrazione Obama, Blinken ha co-fondato la società di strategia politica WestExec Advisor insieme a un altro ex dell’era Obama, Michele Flournoy.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, Blinken sarà segretario di Stato
Annuncio martedì. Attese nomine consigliere sicurezza, amb. Onu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
04:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha scelto: Anthony Blinken sarà il suo segretario di Stato, colui che avrà la responsabilità di rilanciare l’America sul palcoscenico della democrazia internazionale. Lo riportano i media americani.
L’annuncio ufficiale è atteso per martedì, quando il presidente-eletto nominerà anche il suo consigliere alla sicurezza nazionale e l’ambasciatore americano all’Onu. Jake Sullivan sarebbe stato scelto per il ruolo di consigliere, mentre Linda Thomas-Greenfield è in corsa come ambasciatrice all’Onu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia: bagnante ucciso da squalo
Nella Cable Beach, in centro turistico nel Nordovest del Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
23 novembre 2020
04:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un attacco mortale di squalo presso una popolare ma non pattugliata spiaggia australiana. Un uomo è stato ucciso domenica mattina da uno squalo di oltre 4 metri in acqua bassa presso la Cable Beach del centro turistico di Broome nel Nordovest dell’Australia. La spiaggia è normalmente sorvegliata dai bagnini ma non tra novembre e maggio, perché è il periodo in cui sono comuni in acqua le velenosissime meduse irukandi, oltre a coccodrilli di acqua salata. L’uomo di circa 60 anni è stato riportato a riva dove ha ricevuto trattamento medico ma è morto poco dopo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: Wong si dichiarerà colpevole
“Sarò probabilmente incarcerato, non ci inchineremo a Pechino”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
HONG KONG
23 novembre 2020
05:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il dissidente per la democrazia a Hong Kong, Joshua Wong, ha annunciato che si dichiarerà colpevole all’apertura del processo per il suo coinvolgimento nelle proteste dello scorso anno, aggiungendo che si aspetta di essere incarcerato. “Non sarà sorpreso se oggi sarò mandato immediatamente in carcere” ha detto ai giornalisti prima dell’udienza.
“Continueremo a lottare per la libertà – ha concluso – e ora non è il momento per noi di inchinarci a Pechino e arrenderci”.    VAI ALLA POLITICA    VAI ALL’ECONOMIA    VAI ALLA CRONACA

Calcio tutte le notizie. Tutto il Mondo Calcio completo ed aggiornato. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 06:09:04 di Maurizio Barra

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:54 DI DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

ALLE 06:09 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Bologna: Mihajlovic, oggi siamo stati bravi
“Quando si semina prima o poi si raccoglie”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
22 novembre 2020
17:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Soddisfatto Sinisa Mihajlovic che al Ferraris conquista i primi tre punti in trasferta della stagione. “Quando si semina prima o poi si raccoglie, come ho detto ai ragazzi prima della partita, oggi era arrivato il momento di raccogliere quanto abbiamo seminato. Siamo stati bravi, abbiamo preso gol su calcio d’angolo ma abbiamo giocato meglio della Sampdoria e abbiamo vinto meritatamente – ha spiegato il tecnico del Bologna -. Rispetto all’anno scorso abbiamo gli stessi punti, l’anno scorso su otto partite avevamo incontrato Roma e Lazio e due retrocesse, quest’anno abbiamo giocato con Milan, Lazio, Sassuolo e Napoli, sono tutte tra le prime otto perciò abbiamo fatto meglio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ranieri: ‘Ho perso il filo conduttore, è colpa mia’
Tecnico Samp espulso: ‘Ho solo detto che stavano perdendo troppo tempo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
22 novembre 2020
19:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ripresa con sconfitta per la Sampdoria che per la terza volta in casa passa in vantaggio e si fa rimontare, era già accaduto con Benevento e Genoa. “Non siamo stati la stessa squadra, e me ne assumo la responsabilità, che ha giocato con Lazio, Fiorentina e Atalanta, in quel caso eravamo belli compatti. Abbiamo perso un attimino il filo conduttore e sta a me ritrovarlo e farlo ritrovare alla squadra”. Ha ammesso Claudio Ranieri che nel finale è stato espulso. “Ho solo detto all’arbitro che stavano perdendo troppo tempo e che stavano prendendo in giro noi, lui ed il calcio – ha spiegato il tecnico blucerchiato -. Nel primo tempo abbiamo fatto abbastanza bene, poi nell’intervallo i ragazzi mi hanno detto che a centrocampo dovevamo schermare meglio Schouten e sono tornato al 4-4-1-1 ma dopo il secondo gol siamo andati fuori rotta. Peccato perché la partita era iniziata bene e avevamo fatto buone cose”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Lapo Elkann, orgoglioso di lavoro Pirlo
“CR7 gioca al meglio, voci su separazione credo siano fandonie
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
20:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Juve vista ieri sera è stata la migliore della stagione: sono orgoglioso di Andrea Pirlo e del suo lavoro, non a caso viene chiamato Maestro, e i media non gli hanno dato tempo per lavorare”. Lo ha detto Lapo Elkann, ospite di Novantesimo Minuto, dove ha fatto il punto sull’iniziativa congiunta Laps-Figc-federcalcio portoghese per il sostegno alle famiglie che hanno subito pesanti conseguenze economiche dalla pandemia. “Cristiano Ronaldo sta giocando al meglio – ha aggiunto Lapo – e credo che le indiscrezioni su una separazione dalla Juve a fine stagione siano fandonie”.
“Juve-Napoli e il ricorso sul 3-0 a tavolino? Il Napoli è la mia seconda squadra – ha concluso Lapo -. A Maradona sono molto legato, le difficoltà che ha vissuto sono molto simili a quelle che ho vissuto. Quanto alla vicenda del ricorso, ci sono sedi più propizie, rispetto alla mia competenza – ha concluso Lapo -.
Personalmente, sono dell’idea che ci sono regole e vanno rispettate. Funzionano per la Juve, per il Milan, per il Napoli, funzionano che uno si chiami Lapo o Mario Rossi sono le stesse”.   JUVENTUS   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SUI BIANCONERI!   PIEMONTE    VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Inter: Conte, non siamo ancora una grande squadra
‘Forse ci hanno illuso dei giudizi troppo entusiasti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
17:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non siamo una grande squadra, oggi: dobbiamo fare molta strada per diventarlo”. E’ piu’ arrabbiato per il primo tempo che soddisfatto per la vittoria in rimonta della sua Inter, Antonio Conte, dopo il 4-2 al Torino. “Una grande squadra puo’ lasciare all’avversario situazioni come queste una volta, non cosi spesso. Sono 12 partite che ci troviamo in questa situazione – ha aggiunto a Sky il tecnico nerazzurro – Forse certi giudizi entusiasti, definirci spesso protagonisti, possono averci illuso e creato problemi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Conti, penalizzati oltre nostri demeriti
C’è grande rammarico, abbiamo preferito non rischiare Belotti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
17:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Andiamo via con rammarico e rimpianto del punteggio, che ci vede penalizzati oltre i nostri demeriti. Abbiamo fatto una buona partita, ma poi abbiamo ridimostrato una fragilità su cui dobbiamo migliorare.” Lo ha detto Francesco Conti, vice di Giampaolo al Torino e in panchina nella sconfitta contro l’Inter a San Siro vista la positività al Covid del tecnico. “Ci sono degli aspetti mentali sui quali noi stiamo lavorando e sicuramente risolveremo perché vorremmo fare grandi cose – le sue parole a Dazn -. Il problema non credo sia fisico. Belotti? Già in conferenza alla vigilia avevo detto che Zaza era un serio candidato a partire dall’inizio. Su Belotti aveva sentito un leggero fastidio che si è acuito, abbiamo preferito non rischiarlo e Zaza ha fatto molto bene”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Verona: Juric, meritavamo qualcosa di più
“E’ stata la prestazione migliore di quest’anno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
22 novembre 2020
18:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ivan Juric mastica amaro per il ko col Sassuolo. “Prestazione migliore di quest’anno. Samo stati bravissimi, abbiamo dominato contro una grande squadra e meritavamo qualcosa di più. Loro hanno fatto due grandi gol, oggi a noi è andata male. Sfortuna? Certo ma magari in qualche altra partita ci è andata bene. Quello che conta è la prestazione che è stata davvero positiva. Spero di poter recuperare qualche giocatore anche perché abbiamo un calendario difficile – ha proseguito Juric -. Giochiamo in settimana a Cagliari e alla Coppa ci tengo e poi giochiamo sabato sera contro l’Atalanta. Dobbiamo stare molto attenti con tutti questi impegni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sassuolo, De Zerbi: ‘Il primato? Non cambia nulla’
Il tecnico degli emiliani: ‘Abbiamo vinto una partita sporca, difficile’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
22 novembre 2020
19:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roberto De Zerbi è soddisfatto dopo la vittoria del suo Sassuolo a Verona. “Il primato? Non cambia nulla, dobbiamo rimanere noi stessi, cercando di avere solo l’ansia di giocare bene. Comunque abbiamo vinto una partita sporca, difficile e non siamo stati brillanti. Abbiamo fatto bene perché se non fai bene non vieni qui a vincere contro un’ottima squadra. Sabato abbiamo l’Inter – conclude il tecnico – spero sia una bella partita perché noi dobbiamo cercare di giocare bene contro chiunque”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cina: favola Wuhan, si salva da retrocessione
Vince spareggio Zhejiang con gol di Li, 2000 tifosi in trasferta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SHANGAI
22 novembre 2020
21:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Wuhan sorride di nuovo. Dopo aver sconfitto il Covid, visto che in questa città di 11 milioni ora non ci sono restrizioni e la gente circola liberamente, adesso tocca al calcio. Infatti il Wuhan Zall, squadra con un vasto seguito in loco, si è salvata dalla retrocessione e ha mantenuto il posto nella ‘Chinese Super League’ (CSL) vincendo per 1-0 lo spareggio di ritorno (2-2 all’andata) contro lo Zhejiang Greentown. Questo era il club che si era classificato al secondo posto della serie B, battuto grazie al rigore trasformato dal capitano Li Hang, che è anche il beniamino dei tifosi visto che è nato proprio a Wuhan ed è considerato l’uomo simbolo di questa squadra. E bisogna anche sottolineare che in occasione di questa partita lo Zall ha avuto al seguito duemila supporter (in Cina non ci sono quasi più anche limitazioni alle trasferte). Così mentre in campo i giocatori in lacrime festeggiavano in campo la salvezza, lo stesso hanno fatto tanti sostenitori di questa squadra della città considerata il centro da dove il coronavirus si è sparso per il mondo. “Siamo dei sopravvissuti”, ha detto più volte Li Hang fra le lacrime, ed è difficile dargli torto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: 3-1 al Napoli, il Milan resta in vetta
Una doppietta di Ibra affossa gli azzurri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
22:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan batte il Napoli 3-1 nel posticipo dell’ottava giornata di serie A, giocato a Napoli. e resta in vetta alla classifica, con 20 punti. Una doppietta di Ibrahimovic, al 20′ pt e al 9ì st ha aperto la strada ai rossoneri, che nel recupero hanno segnato ancora con Hauge. Il Napoli aveva accorciato le distanze con Mertens al 17′ ma l’espulsione di Bakayoko per doppia ammonizione ha tarpato le sue speranze di rimonta.   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

GOL e MOMENTI CLOU
Al 44′ il Milan chiude i conti con il gol di Hauge  nei minuti di recupero
Al 79′ infortunio per Ibrahimovic, forse un problema all’adduttore alla coscia sinitra. Lo svedese sostituto da Colombo
Al 20′ st espulso Bakayoko del Napoli per doppia ammonizione

Napoli-Milan 1-2: i partenopei accorciano le distanze con Mertens al 18′ st
Napoli-Milan 0-2: al 9′ st i rossoneri raddoppiano ancora con una rete di Ibrahimovic, per lui una doppietta
Napoli-Milan 0-1: al 20′ Ibrahimovic la sblocca. Sul cross di Theo Hernandez si avventa sulla sfera e di testa infila Meret.
Le formazioni iniziali
Napoli (4-3-3): (4-2-3-1): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Lozano, Insigne; Mertens. All.: Gattuso.
Squalificati: nessuno.
Diffidati: nessuno.
Indisponibili: Hysaj, Osimhen, Rrhamani.
Milan (4-2-3-1): (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, T. Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. All.: Bonera che sostituire Pioli, in quarantena per il Covid.
Squalificati: nessuno Diffidati: nessuno.
Indisponibili: Leao.
Arbitro: Valeri di Roma 2.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Bonera “vittoria importante, direzione è giusta”
“Ibra? Problema muscolare, vediamo nei prossimi giorni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
23:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ibrahimovic ha messo il ghiaccio nella parte posteriore della coscia, sembra un problema muscolare ma l’entità non la conosciamo. Non è solito uscire dal campo, vediamo nei prossimi giorni gli esami”. Così il tecnico del Milan Daniele Bonera, che sostituiva in panchina Stefano Pioli, dopo il 3-1 a Napoli in merito all’infortunio all’attaccante svedese. “Questa è una vittoria importante, lavoriamo nella direzione giusta, è prematuro parlare di qualcosa che si assegnerà a maggio”, ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport.
“Siamo consapevoli che siamo là in alto, lavoreremo per restarci il più a lungo possibile ma siamo soltanto all’ottava giornata – ha detto ancora Bonera -. Comunque abbiamo a disposizione una grande rosa, questo cammino parte da lontano, ma ci sono squadre che hanno investito e sono state costruite per vincere il campionato, noi non siamo stati costruiti per vincere subito, il nostro percorso ci permettere di crescere piano piano, può essere un vantaggio ma è prematuro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: il Liverpool batte 3-1 il Leicester e aggancia Spurs
Tante assenze non fermano i Reds, Atalanta avvertita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
23:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Liverpool batte 3-0 il Leicester nel big match della nona giornata di Premier League e aggancia il Tottenham in testa alla classifica, con 20 punti.
Juergen Klopp aveva sottolineato alla vigilia le tante assenze – da Van Dijk a Gomez, da Salah a Thiago Alcantara – ma promesso che la sua squadra avrebbe fatto di tutto per vincere ed ha avuto ragione. Un’autorete di Evans ha facilitato il compito ai Reds, che hanno raddoppiato con Diogo Jota e trovato la terza rete nella ripresa con Firmino. Un segnale chiaro per l’Atalanta che mercoledì è attesa in visita ad Anfield Roas per la quarta giornata di Champions League.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le discipline sportive in continuo e costante aggiornamento. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 05:37:06 di Maurizio Barra

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:21 DI DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

ALLE 05:37 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nuoto: Pilato 5/a a Budapest, lo spettacolo è Dressel
Americano fa record 100 misti in corta.100 rana donne vince King
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BUDAPEST
22 novembre 2020
17:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niente podio per l’azzurra Benedetta Pilato nelle Finali ISL di oggi a Budapest, gare svoltesi nella vasca corta della Duna Arena. La 15enne tarantina, che ieri aveva eguagliato il primato europeo dei 50 rana, oggi si è piazzata quinta nella gara dei 100 rana vinta dalla campionessa olimpica di Rio Lilly King con 1’02″50 a 14 centesimi dal record del mondo. Al secondo posto la giamaicana Alia Atkinson in 1’03″56. La Pilato ha nuotato invece in 1’04″27.
Nuoto a parte, in questo periodo (sei settimane) passato nella ‘bolla’ dei nuotatori a Budapest, la Pilato è sempre stata in collegamento con la terza classe del suo liceo, il Principessa Maria Pia di Taranto, tra lezioni e interrogazioni in streaming.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Strepitosa la prova dell’americano Caeleb Dressel, nuovo fenomeno del nuoto che ai Giochi di Tokyo sogna di vincere 6 ori. Ha vinto la gara dei 100 misti in 49″28, migliorando di ben sei centesimi il proprio record del mondo. Dressel ha poi vinto anche la finale dei 50 farfalla in 22″09. Anche ieri il 24enne statunitense della Florida aveva dato spettacolo migliorando altri due primati del mondo, nei 100 farfalla e nei 50 stile libero.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner, complimenti fanno piacere ma strada è lunga
“Tanto lavoro durante lockdown, ora mi preparo per l’Australia”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
21:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“I complimenti e gli elogi fanno piacere ma io devo ancora dimostrare tutto. Ho vinto solo un torneo Atp finora, la strada da fare è ancora lunga e il lavoro è tanto. Senza lockdown sarei stato più avanti del 37/o posto del ranking? Magari sì, ma forse anche no”. Il tennista azzurro Jannik Sinner, ospite a ‘Che tempo che fa’, ha risposto così ad una domanda di Fabio Fazio che gli ha elencato i tanti campioni, da Federer a Nadal, da Djokovic a McEnroe, che gli hanno pronosticato un grande futuro.
“Durante il lockdown ho fatto tanto lavoro atletico e poi anche molto tennis e così sono riuscito a migliorarmi”, ha spiegato l’altoatesino, che una settimana fa ha vinto il suo primo torneo Atp. “Ora mi sto preparando per la prossima stagione, mi alleno per l’Open d’Australia, ma ancora non si sanno bene le date. Per ora fino al Primo gennaio in Australia non ci si può nemmeno andare”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna Tyson, ‘non sono più vegano, mi serve carne’
Sabato 28 affronta Roy Jones,forse non sarà semplice esibizione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
22:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ho interrotto la dieta vegana a per affrontare i pesanti allenamenti a cui mi sono sottoposto. Tale dieta non mi dava la forza necessaria per fornirmi resistenza e il massimo delle energie. Oggi mangio solo carne, preferibilmente di alce e bisonte. E’ tutta roba che mi fa sentire in forma”. Lo ha detto Mike Tyson parlando del match esibizione di sabato prossimo, 28 novembre, sul ring dello Staples Center di Los Angeles, la casa dei Lakers, e sulla distanza delle otto riprese da due minuti, contro l’altro ex fuoriclasse della boxe Roy Jones.
Ora mezza America ne discute coinvolgendo nutrizionisti, irriducibili della dieta vegana e anche specialisti che spiegano come sia possibile che si sfidino due contendenti che sommano 105 anni in due: 54 anni ‘Iron Mike’, 51 Jones e molti si chiedono se davvero la sfida che potrà essere visibile anche in Italia, in ‘pay per view’ su Sky pagando 9,99 euro (in America si pagheranno 50 dollari), sarà solo un’esibizione, come garantisce anche l’arbitro designato Ray Corona: “interromperò in qualunque momento l’evento se dovesse diventare un match di pugilato vero e proprio”, ha detto a Fox Sports.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: Pro 14; Zebre-Connacht 12-47
Terza sconfitta consecutiva per la franchigia federale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
22 novembre 2020
21:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terzo ko consecutivo per le Zebre che, in un match del Guinness Pro 14, escono sconfitte 12-47 al Lanfranchi dagli Irlandesi del Connacht che si mostrano estremamente efficaci nell’esecuzione delle loro giocate e padroni dei punti di incontro. Questi i marcatori: nel pt 2′ Boni tr Rizzi (7-0); 7′ cp Carty (7-3); 14′ cp Carty (7-6); 22′ O’Brien (7-11); 35′ Wootton (7-16); 40′ Wootton tr Carty (7-23); nel st 4′ Arnold (7-28); 9′ Daly (7-33); 19′ Manfredi tr Rizzi (12-33); 32′ meta di punizione (12-40); 40′ Daly tr Fitzgerald (12-47).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Thiem ko, Medvedev vince le Atp Finals
L’austriaco battuto in tre set dal 24enne russo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
22:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il russo Daniil Medvedev ha vinto le Atp Finals a Londra battendo in finale l’austriaco Dominic Thiem col punteggio di 4-6, 7-6, 6-4. Il 24enne Medvedev, n.4 al mondo, non ha perso nemmeno un incontro nell’evento che chiude la stagione del tennis. In semifinale aveva battuto Rafa Nadal e in precedenza Novak Djokovic, Alexander Zverev e Diego Schwartzman.   PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!    VAI AL CALCIO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 12 minuti

Ultimo aggiornamento 23 Novembre, 2020, 05:14:03 di Maurizio Barra

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:12 DI DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

ALLE 05:14 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

UNDER 23, I CONVOCATI PER JUVE-PISTOIESE
22 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus Under 23 oggi, alle 15:00 scende in campo. Al Moccagatta arriva la Pistoiese, nella gara valida per la 12a giornata del Campionato di Serie C.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Di seguito la lista dei convocati da Mister Zauli:
I CONVOCATI
1 Nocchi
2 Rosa
3 Coccolo
4 Troiano
6 Peeters
7 Petrelli
8 Ranocchia
10 Fagioli
11 Brighenti
12 Israel
15 Capellini
17 Felix Correia
18 Di Pardo
19 Rafia
20 Leone
21 Vrioni
22 Bucosse
25 Gozzi
26 Barbieri
27 Del Sole
29 Mosti
32 Tongya
33 Delli Carri
34 Wesley
35 Leo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PINK BARI-JUVENTUS WOMEN, MATCHDAY STATS!
22 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi comincia la Coppa Italia delle Juventus Women, ospiti della Pink Bari: fischio d’inizio alle 14:30.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La competizione, quest’anno, ha una formula diversa rispetto al passato, con dei gironi eliminatori composti da tre squadre, preludio ai consueti scontri diretti. Le bianconere sono inserite nel girone E con Pomigliano e, appunto, Pink Bari.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MATCHDAY STATS
◦ PRECEDENTI – Juventus e Pink Bari si ritrovano dopo lo scontro dello scorso 18 ottobre, anche in quell’occasione in casa delle pugliesi. 4-0 per le bianconere il risultato, con le reti di Arianna Caruso, Cristiana Girelli, Valentina Cernoia e Andrea Staskova. Si è trattato del sesto faccia a faccia: tutti e sei hanno visto la Juve vincente.
◦ BB5 – Barbara Bonansea è la giocatrice ad aver segnato più gol contro la Pink Bari con la maglia delle Juventus Women: cinque.
◦ L’ULTIMA VOLTA – L’ultima partita in Coppa Italia delle Juventus Women è stato il successo 6-0 in casa dell’Empoli datato 9 febbraio 2020. In gol Staskova (tripletta), Gama, Zamanian e Sembrant.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
◦ CARUSO AL TOP – Arianna Caruso, in gol nelle ultime tre gare di campionato, è la miglior marcatrice delle bianconere in Coppa Italia, con 9 reti. È anche la giocatrice con più presenze (13).
◦ COPPA BIANCONERA – Le Juventus Women hanno vinto l’ultima edizione della Coppa Italia Femminile conclusasi in finale contro la Fiorentina (stagione 2018/19) e non perdono nella competizione dalla stagione 2017/18.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTO OF THE GAME | LA GRANDE PARTENZA DI CRISTIANO RONALDO
22 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha ripreso la sua corsa in Serie A con un convincente 2-0 sul Cagliari. All’Allianz Stadium, i bianconeri affrontano la gara con lo spirito giusto e raccolgono i frutti di un’ottima prestazione da parte di tutta la squadra. In copertina finisce Cristiano Ronaldo, autore della doppietta decisiva, con cui scrive un altro record: CR7 è il primo giocatore della Juve ad essere andato a segno in tutte le sue prime cinque presenze stagionali di Serie A nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
È, inoltre, il secondo giocatore negli ultimi 60 anni a segnare almeno otto gol nelle prime otto gare stagionali della Juventus in Serie A (l’altro è Paulo Dybala, 10 nel 2017/18). Con i due gol di ieri diventano cinque le reti segnati ai sardi, contro nessun club di Serie A ha fatto meglio (cinque anche contro Sampdoria e Lazio).

  GLI ALTRI FACTS
Sono ben nove i giocatori della Juventus con almeno 60 tocchi in Juventus-Cagliari: negli ultimi 15 anni, i bianconeri hanno fatto meglio solo una volta in Serie A (10 v Bologna il 26/09/2018).
Era da settembre 2019 che Gianluigi Buffon non chiudeva un match di Serie A senza subire gol (2-0 v SPAL).
Nessun attaccante ha servito più assist in questa Serie A di Álvaro Morata: tre (due dei quali per una rete di Cristiano Ronaldo).
Merih Demiral ha servito oggi il suo secondo assist in Serie A, il primo l’aveva realizzato nel dicembre 2019, per un gol di Bonucci contro l’Udinese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | ALLENAMENTO CON CHAMPIONS ALLE PORTE
22 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Concentrazione massima alla Continassa, all’indomani della bella prestazione contro il Cagliari.
Il gruppo, come sempre nei post gara, si è diviso fra scarico in palestra (per i protagonisti di ieri) e lavoro in campo per il resto della squadra, che si è focalizzata su possessi, esercitazioni tecnico tattiche e partitella.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani è già vigilia di Juve-Ferencvaros, crocevia importantissimo per i bianconeri (una vittoria li avvicinerebbe molto alla qualificazione alla fase successiva della Champions). La squadra è attesa al Training Center al mattino, mentre la conferenza stampa della Juventus è prevista per le 14:30.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
REVIEW: JUVENTUS-CAGLIARI, LA PRIMA RETE DI RONALDO
22 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Due gol nel primo tempo di Cristiano Ronaldo permettono alla Juventus di superare un Cagliari che ha difeso con molti uomini e con grande ordine. La prova degli uomini di Pirlo è stata da grande squadra: determinazione, concentrazione, molto movimento con e senza palla. Il risultato avrebbe potuto essere più rotondo e Gianluigi Buffon non è mai stato chiamato in causa. L’azione che sblocca la partita ripropone fedelmente i dettami di gioco della Juventus di Pirlo.
Andiamo a riviverla:
JUVENTUS-CAGLIARI | IL PRIMO GOL DI RONALDO
I bianconeri hanno preso campo e sono stabilmente nella trequarti cagliaritana. Sono ben 9 i giocatori della Juventus che manovrano negli ultimi 40 metri, mentre gli ospiti sono costretti a difendere praticamente con tutti e 10 i giocatori di movimento.
I padroni di casa cercano con pazienza l’imbucata giusta e lo fanno attraverso una fitta rete di passaggi: la palla passa da destra a sinistra con rapidità e il fraseggio coinvolge quasi tutti i giocatori.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tra questi Danilo, sempre importante per creare superiorità numerica in diverse zone del campo. Il brasiliano da esterno sinistro avanza accentrandosi (movimento che fa molto spesso).
Immediatamente Rabiot va ad occupare, retrocedendo, la zona di campo lasciata libera dal brasiliano, che con la sua imbucata centrale mette in difficoltà la retroguardia sarda che perde momentaneamente l’ordine fin lì mantenuto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ne approfitta Bernardeschi che apre immediatamente sulla sinistra: ed ecco che al limite dell’area si crea, nonostante il Cagliari difenda con molti uomini, una situazione di 2 vs 1.
Morata riceve palla e subito cerca CR7 libero sul vertice sinistro dei sedici metri avversari. Il portoghese fa una giocata simile a quella che due settimane fa lo ha portato a colpire un palo clamoroso contro la Lazio: questa volta la sua conclusione non lascia scampo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA COPPA ITALIA DELLE JUVENTUS WOMEN COMINCIA CON UNA VITTORIA
22 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una vittoria per cominciare il percorso in Coppa Italia Femminile. Le Juventus Women, in casa della Pink Bari, conquistano i tre punti e si portano in vetta al Gruppo E, in attesa della sfida contro il Pomigliano che chiuderà la fase a gironi della competizione. Finisce 4-1 con le reti di Bonansea (doppietta) Maria Alves e Zamanian. Di Helmvall il gol pugliese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
La voglia della Juve di cominciare al meglio la competizione è tangibile fin dai primi istanti di gara e infatti il primo tempo è un monologo. Nel gioco e nel risultato: al ventesimo minuto le bianconere sono già avanti 3-0. Apre le marcature Barbara Bonansea, oggi capitana, che appoggia in rete al 4′ l’assist perfetto di Maria Alves. A firmare il raddoppio è la stessa brasiliana all’8, servita benissimo da Zamanian, autrice del tris, con una splendida conclusione dalla lunga distanza (14′).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il primo quarto d’ora traccia una distanza difficile da colmare tra le due squadre e se la Pink Bari si fa vedere solo con Sule, in realtà è la Juve a costruire altre occasioni, in particolare ancora con Bonansea. Prima Di Fronzo è brava a neutralizzare la sua conclusione da fuori area, poi il suo colpo di testa, su un altro bellissimo tracciante di Zamanian, finisce a lato. Il primo tempo si chiude sullo 0-3.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
All’uscita dagli spogliatoi la Pink Bari trova il gol con Helmvall, brava a piombare sul cross di Sule dalla destra e premiata poi da un rimpallo. Le padrone di casa costruiscono un’altra occasione al 57′ con Manno, ma Bacic è bravissima a deviare la girata sulla traversa e la Juve ristabilisce le distanze ancora con Bonansea: ripartenza perfetta e 4-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel finale coach Guarino dà spazio a Giordano, Berti e Ippolito (che sfiora il gol all’80’), facendo anche esordire in prima squadra Sara Caiazzo, difensore centrale classe 2003. Ulteriori indicazioni positive di un pomeriggio da tre punti. Il miglior modo di cominciare la Coppa Italia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I COMMENTI POST-GARA
«Sono contenta dell’approccio alla gara – il pensiero di coach Guarino -, abbiamo chiuso la partita in 15 minuti e questo ha dato l’opportunità di gestire e far giocare con più continuità chi aveva trovato poco spazio e soprattutto far giocare le giovani e far esordire Caiazzo, alla prima assoluta con al prima squadra. Un buon bilancio in una gara mai messa in discussione in un campo non facile».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Pink Bari – Juventus 1 – 4
Coppa Italia Calcio Femminile. 3^ Giornata Gironi eliminatori
Campo Comunale “Antonucci” – Via Marconi – Bitetto (BA)
Marcatori: 4’ pt Bonansea (J), 7’ pt Souza Alves (J), 13’ pt Zamanian (J), 2’ st Helmvall (P), 16’ st Bonansea (J)
Pink Bari: Di Fronzo, Di Bari (1’ st Novellino), Marrone, Soro (Cap) (43’ st Ceci), Mascia, Helmvall, Buonamassa (33’ st Capitanelli), Piro, Silvioni, Manno (33’ st Parascandolo), Sule. A disposizione: Venanzi, Larenza, Chirillo, Matouskova .Allenatrice: Cristina Mitola
Juventus: Bacic, Hyyrynen (37’st Caiazzo), Galli, Staskova, Bonansea (Cap)(21’ st Ippolito), Lundorf, Boattin (6’ st Giordano), Zamanian, Souza Alves, Caruso(6’ st Berti), Sembrant. A disposizione: Tasselli, Cernoia, Rosucci, Girelli, Pedersen. Allenatrice: Rita Guarino
Arbitro: Domenico Castellone di Napoli (Assistenti: Simone Conte di Napoli, Giovanni Ciannarella di Napoli).
Ammonite: 7’ st Novellino (P), 24’ st Zamanian (J), 47’ st Mascia (P)
Prossimo impegno:
Napoli – Juventus
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 9° Giornata Girone di Andata.
Sabato 5 dicembre ore 14:30
Campo “Barra-Napoli Caduti di Brema” – Via delle Repubbliche Marinare – Barra (NA).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, TRIS DI PETRELLI E VITTORIA CON LA PISTOIESE
22 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una vittoria di forza, e tutta costruita nella prima mezz’ora di gara, quella della Juventus Under 23 che tra le mura amiche dello Stadio Comunale “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria, davanti allo sguardo attento anche di Mister Pirlo (presente in tribuna), passa 3-2 sulla Pistoiese e dopo dieci partite disputate sale a quota 16 punti in classifica, accomodandosi in zona play-off, con ancora due gare da recuperare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’uomo della domenica è senza ombra di dubbio Elia Petrelli che, con la sua tripletta, regala tre punti pesantissimi alla sua squadra.
Succede (quasi) tutto nel primo tempo: i bianconeri partono fortissimo e al 10’ sono già avanti, proprio con Petrelli. Il numero 7, però, non sembra appagato della rete messa a segno e prima della mezz’ora la squadra di Mister Zauli riesce a portarsi sul 3-0, con altri due gol proprio del classe 2001.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Pistoiese prova una timida reazione e riesce ad accorciare le distanze nel primo tempo che si chiude sul 3-1. Nella ripresa i toscani partono forte trovando la rete del 3-2, ma da quel momento il risultato non cambia più grazie alla sapiente gestione del vantaggio acquisito da parte dei bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
L’avvio del match vede i bianconeri subito molto propositivi. Dopo 3’ arriva, infatti, il primo squillo: Rafia riceve palla sul versante di sinistra, si accentra e prova la conclusione con il destro sul secondo palo, scaldando le mani all’estremo difensore della Pistoiese. La squadra di Mister Lamberto Zauli continua a premere sull’acceleratore e dopo i primi minuti di gara i toscani sono già tutti chiusi nella propria metà campo, dietro la linea del pallone. Al 10’ si sblocca, però, il punteggio. Azione corale splendida dei bianconeri, sviluppatasi sul versante di sinistra: Rafia pesca con un ottimo passaggio filtrante Correia che, arrivato sul fondo, con un cross rasoterra trova in mezzo all’area di rigore Elia Petrelli che, tutto solo, non deve fare altro che spingere in rete la sfera, 1-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il vantaggio continuano a spingere i padroni di casa e al 18’ sono ancora una volta pericolosi sempre con l’autore del gol che questa volta viene pescato dalla destra da un traversone di Fagioli. L’attaccante bianconero si allunga, ma non riesce a trovare la zampata vincente. Queste, però, sono le prove generali per la rete del raddoppio che arriva pochi giri di orologio dopo, al 24’.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Petrelli riceve palla sulla trequarti e la allarga sulla destra per Di Pardo che aspetta saggiamente il movimento del suo attaccante in area di rigore per restituirgli la sfera e vederlo segnare una grandissima rete con una girata di prima intenzione, 2-0 e doppietta per Petrelli.
Il classe 2001 è davvero scatenato e al 27’ trova addirittura il tris. La Pistoiese commette un errore imperdonabile in fase di impostazione, Rafia si impossessa della sfera e con enorme altruismo la offre a Petrelli che, a tu per tu con Vivoli, non può sbagliare, 3-0 e grande festa per il numero 7 bianconero. Strepitosa la prima mezz’ora di gara della Juventus Under 23.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Poco dopo il 30’ la Pistoiese si affaccia per la prima volta con pericolosità dalle parti di Israel e da un cross proveniente dalla sinistra arriva la rete che permette ai toscani di accorciare le distanze: Camilleri è bravo a fare da sponda di testa e Cesarini, senza pensarci due volte, si coordina e con una rovesciata segna il gol del 3-1 che chiude, di fatto, il primo parziale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La ripresa si apre con un’altra rete della squadra di Mister Frustalupi. Dagli sviluppi di un corner, Romagnoli è il più lesto di tutti sul primo palo e con un tocco di esterno destro porta la Pistoiese sotto di una marcatura, 3-2.
La Juventus non sembra accusare il colpo e continua a proporre gioco cercando la quarta rete. Mister Zauli opera diversi cambi per ritrovare la freschezza di inizio gara. I bianconeri costruiscono trame offensive interessanti, ma non riescono a trovare la via del gol.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al 77’ ci prova con il sinistro Vrioni: la sua conclusione dai 25 metri viene deviata e la traiettoria che assume il pallone crea più di qualche problema all’estremo difensore toscano che è costretto a rifugiarsi in calcio d’angolo.
Anche nel finale i padroni di casa non corrono pericoli, anzi riescono anche a produrre una mole di gioco superiore rispetto a quella della Pistoiese. Il punteggio non cambia più e la squadra di Mister Zauli trova una vittoria di grande importanza. Allo Stadio Comunale “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria finisce 3-2.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO POST GARA
«La prima mezz’ora è stata ottima – dichiara Mister Lamberto Zauli – sotto il profilo tecnico e dell’aggressività messa in campo. Nel momento in cui, però, ti trovi avanti 3-0 non puoi permetterti di fare rientrare in partita gli avversari. La concentrazione deve sempre restare alta, altrimenti si rischia di vanificare quanto di buono fatto. Nel primo tempo abbiamo dimostrato di saper giocare bene a calcio, nella ripresa, invece, abbiamo capito la difficoltà del momento e siamo stati bravi a giocare una seconda parte di gara più di fatica e di sostanza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sono contento per l’ottima prestazione di tutta la squadra e sono felice per la tripletta di Petrelli. Non dimentichiamoci che è un giovanissimo. L’anno scorso ha dovuto fare i conti con due brutti infortuni e non è riuscito ad avere continuità. Quest’anno si sta affacciando con grande personalità al calcio professionistico, anche e soprattutto grazie al sostegno dei suoi compagni più esperti. Per lui questo sarà un punto di inizio, non di arrivo. Questo gruppo è davvero compatto e il nostro obiettivo è quello di crescere partita dopo partita».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Campionato di Serie C, Girone A – 12a giornata
Stadio “Giuseppe Moccagatta” – Alessandria
Marcatori: 10’ pt, 24’ pt, 27’ pt Petrelli (J), 32’ pt Cesarini (P), 3’ st Romagnoli (P).
Juventus: Israel, Coccolo (cap.), Peeters, Petrelli (14’ st Brighenti), Ranocchia (14’ st Mosti), Fagioli, Capellini (39’ st Troiano), Correia, Di Pardo (1’ st Barbieri), Rafia (26’ st Vrioni), Delli Carri.
A disposizione: Nocchi, Rosa, Leone, Gozzi, Del Sole, Tongya, Wesley.
Allenatore: Lamberto Zauli.
Pistoiese: Vivoli, Cerretelli (35’ st Simonetti), Valiani (cap.) (24’ st Gucci), Spinozzi (1’ st Mal), Cesarini, Pierozzi, Solerio, Romagnoli, Camilleri (42’ st Renzi), Chinellato (35’ st Stoppa), Simonti.
A disposizione: Toselli, Llamas, Mazzarani, Salvi, Giordano, Tempesti, Rondinella.
Allenatore: Nicolò Frustalupi.
Arbitro: Filippo Giaccaglia di Jesi (Assistenti: Veronica Martinelli di Seregno e Fabrizio Giorgi di Legnano; Quarto Ufficiale: Luca De Angeli di Milano).
Ammoniti: 34’ pt Peeters (J), 35’ pt Delli Carri (J), 18’ st Coccolo (J), 34’ st Zauli (J), 39’ pt Camilleri (P), 34’ st Soliero (P)
Prossimo impegno:
Juventus – Grosseto
Mercoledì 25 novembre, ore 15.00
Stadio “Giuseppe Moccagatta”, Alessandria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | IL SUCCESSO DELL’UNDER 23 CON LA PISTOIESE
22 novembre 2020

Le immagini più belle del successo per 3-2 dei bianconeri di Mister Zauli allo Stadio Comunale Giuseppe Moccagatta

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVE-FERENCVAROS, IL PRECEDENTE DEL 1965
22 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
C’è un precedente giocato a Torino tra Juventus e Ferencvaros. Una gara importante, anche se molto lontana nel tempo. Mercoledì 23 giugno 1965 le due formazioni scendono in campo per la finale di Coppa delle Fiere. Per arrivare all’ultimo atto i bianconeri hanno fatto un lungo percorso, eliminando i belgi dell’Union Saint-Gilloise, i francesi dello Stade Française, i bulgari della Lokomotiv Plovdiv e gli spagnoli dell’Atletico Madrid. Lo stadio Comunale si presenta con la folla delle grandi occasioni. Preoccupa l’assenza di Omar Sivori e parte del pubblico lo reclama a gran voce, anche per esprimere la sua opposizione al mister Heriberto Herrera che non va proprio d’accordo con l’argentino, prossimo alla partenza da Torino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ONORE AI VINCITORI
Sono gli ungheresi a prevalere per 1-0. E il titolo di Hurrà Juventus riproduce la sportività del pubblico torinese, che saluta la premiazione con calorosi applausi riconoscendo la superiorità di una squadra con 7 componenti della nazionale. Che giusto un anno dopo, mentre l’Italia trova una clamorosa bocciatura dalla Corea del Nord, ai Mondiali in Inghilterra riesce nell’impresa di sconfiggere 3-1 il Brasile campione in carica. E il giocatore più importante del Ferencvaros – peraltro ben contenuto dai difensori bianconeri – è quell’Albert Florian che due anni dopo vincerà il Pallone d’Oro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SENZA TROPPE ENERGIE
Il primo tempo di Juventus-Ferencvaros è equilibrato, senza particolari occasioni da entrambe le parti. Ma l’inerzia della sfida fa capire che gli uomini di Herrera sono arrivati alla finale in debito d’ossigeno. Hurrà Juventus ricorda come la squadra disputi un campionato molto lungo e che – oltre che in Coppa delle Fiere – è stata raggiunta la finale di Coppa Italia, dove successivamente sconfiggerà l’Inter. L’analisi è netta. Contro gli ungheresi «La Juventus poteva sperare di vincere l’incontro soltanto buttandosi nella lotta a cuore aperto, ciò che ha fatto fin che le forze l’hanno sorretta».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL FINALE DI PARTITA
La partita si decide solo a un quarto d’ora dalla fine. Su un’avanzata del terzino destro Novak la Juve è lenta a reagire e sul cross arriva Fenyvesi in gran velocità a colpire di testa. Nonostante la reazione bianconera, non ci sono giustificazioni e la giustezza del risultato viene riconosciuta dal mensile bianconero che ammette la «superiorità del gioco di squadra sorretto da individualità tecniche di rilievo», evidenziando anche come il portiere juventino Anzolin sia stato decisivo nel finale nel tenere aperta una possibilità di rimonta che non si è però concretizzata. La foto con il difensore Castano, che prova un’incursione circondato da un nugolo di maglie bianche degli avversari, traduce visivamente la difficoltà nel trovare il gol del pareggio. Con la vittoria a Torino, il Ferencvaros è la prima squadra dell’Europa dell’Est ad aggiudicarsi un trofeo europeo.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   JUVENTUS