Politica tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate!!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 18 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:43 ALLE 16:16 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus, gli Usa restano il Paese più colpito dal Covid-19
Il Messico ha superato l’Italia per numero di morti, oltre 35 mila
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
06:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’America Latina ha superato gli Stati Uniti e il Canada per numero di morti da Covid-19 diventando la seconda regione più colpita al mondo dal nuovo coronavirus dopo l’Europa, secondo un conteggio dell’agenzia Afp. Con 144.758 decessi dichiarati ufficialmente fino a stamane alle 10:00 ora italiana, l’America Latina ha superato i 144.023 di Usa e Canada ed è seconda soltanto all’Europa, che ne conta 202.505
STATI UNITI – Gli Stati Uniti, il paese più colpito al mondo dalla pandemia di coronavirus, hanno registrato ieri 59.747 nuove infezioni in 24 ore, secondo il rapporto quotidiano della Johns Hopkins University. Il numero di casi confermati è di 3.301.820 e il numero di morti a 135.171 (442 in più in 24 ore).
MESSICO – Il Messico è diventato il paese al mondo con il quarto più alto bilancio di morti da Covid-19, davanti all’Italia, secondo i funzionari sanitari messicani. “Ci sono 299.750 casi confermati di infezione e 35.006 morti in Messico”, si legge sull’account Twitter della presidenza messicana.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
SPAGNA – Un tribunale ha deciso di non ratificare la decisione presa ieri dal governo catalano di imporre un lockdown in otto comuni, tra cui Lleida. Per il giudice del Tribunale di Lleida, la decisione della Generalitat è “sproporzionata”. Lo riferisce La Vanguardia.
RUSSIA – La Russia ha registrato ufficialmente 6.537 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, che fanno salire a 733.699 il totale dei contagi accertati nel Paese dall’inizio dell’epidemia. Lo fa sapere il centro operativo anticoronavirus, secondo cui nel corso dell’ultima giornata 104 persone sono decedute a causa del nuovo coronavirus e le vittime dell’epidemia sono in tutto 11.439. I guariti sono 2.960 nelle ultime 24 ore e 504.021 in totale.
BULGARIA – Il ministero della Sanità bulgaro ha emesso un’ordinanza con la quale, a partire da oggi, revoca una sua precedente delibera di tre giorni fa che reintroduceva alcune misure restrittive nel Paese, compresa la chiusura dei locali notturni, per combattere il coronavirus, a causa del sensibile aumento dei contagi negli ultimi giorni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con la nuova ordinanza, a seguito di un incontro al ministero della Sanità con rappresentanti delle organizzazioni del settore della ristorazione, da oggi si riaprono al pubblico i locali notturni e le discoteche. In Bulgaria nelle ultime 24 ore sono stati registrati 77 nuovi casi di coronavirus (dei quali 31 a Sofia) a seguito di 1.198 test diagnostici effettuati. Il bilancio complessivo dei contagi sale così a 7.252, i decessi sono stati finora.
PAKISTAN – In Pakistan il numero di casi confermati di Covid-19 è salito a 251.625, con 2.769 nuove infezioni nelle ultime 24 ore. Il ministero della salute del Paese ha reso noto che 69 persone sono morte nelle ultime 24 ore, dato che porta il bilancio delle vittime a 5.266. Sono 5.217 le persone guarite nello stesso periodo, per un totale di 161.917 pazienti. Attualmente ci sono 1.837 malati in condizioni critiche, 281 in meno rispetto al giorno prima.
AUSTRALIA – Impennata in Australia dei casi di violenza domestica durante la crisi del coronavirus. Secondo una ricerca dell’Australian Institute of Criminology, fra febbraio e maggio il 4,6% di tutte le donne e l’8,8% delle donne in una relazione, hanno subito violenza fisica o sessuale da un partner. Il sondaggio su 15 mila donne è stato condotto a maggio. Per il 33% delle intervistate, è stata la prima volta nella relazione. Due terzi delle vittime riferiscono che gli attacchi sono cominciati e peggiorati durante la pandemia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Autostrade:Conte contro i Benetton. Renzi: ‘No a slogan populisti’. Aspi: ‘Con revoca rischio default per 19 miliardi’
Il premier alla Stampa e Il Fatto Quotidiano: ‘Il governo non accetterà di sacrificare il bene pubblico’. Per il leader di Iv la via maestra è Cdp
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
14:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ancora alta tensione sul dossier Autostrade con il premier Giuseppe Conte che, parlando dalle pagine dei giornali manda un ennesimo avvertimento ai Benetton. Intanto il leader di Iv Matteo Renzi ammonisce a evitare gli ‘slogan populisti’ come quello della revoca della concessione che ‘è facile da dire ma difficile da fare’. “I Benetton non hanno ancora capito che questo governo non accetterà di sacrificare il bene pubblico sull’altare dei loro interessi privati”. Così il premier Giuseppe Conte, in una intervista alla Stampa.
E sul Fatto quotidiano ribadisce: “È altrettanto inaccettabile la pretesa di Aspi di perpetuare il regime di favore in caso di nuovi inadempimenti degli obblighi di concessione”, “i Benetton non prendono in giro il presidente del Consiglio, ma i famigliari delle vittime del ponte Morandi e tutti gli italiani”.
Indica la via di Cdp come soluzione della questione il leader di Iv Matteo Renzi: “I populisti chiedono da due anni la revoca della concessione ad Autostrade. Facile da dire, difficile da fare. Perché se revochi senza titolo fai un regalo ai privati, ai Benetton, ai soci e apri un contenzioso miliardario che crea incertezza, blocco cantieri, licenziamenti. Questa è la verità. A dire la verità si perdono forse punti nei sondaggi, ma si salvano le nuove generazioni da miliardi di debiti. La strada è un’altra. Se proprio lo Stato vuole tornare nella proprietà, l’unica possibilità è una operazione su Atlantia con un aumento di capitale e l’intervento di Cdp. Operazione trasparente, società quotata, progetto industriale globale. Non ci sono alternative serie e credibili. Il populismo urla slogan, la politica propone soluzioni”, lo scrive su Facebook.
“L’interesse dello Stato risiede in primo luogo nella tutela della sicurezza dei cittadini e della integrità del patrimonio pubblico. Il governo deciderà nelle prossime ore mettendo al centro questo interesse. Chi prende in gestione una infrastruttura e firma un contratto con lo Stato deve sapere che questo comporta oneri e onori, altrimenti giustamente lo Stato può rivalersi”, ha detto ai microfoni dei tg il sottosegretario Pd Roberto Morassut rispondendo a una domanda sulla possibile revoca delle concessioni a Aspi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Tonfo in Borsa per Atlantia in apertura di settimana che risente del nodo concessioni.
E’ di 19 miliardi l’effetto default che l’eventuale revoca della concessione di autostrade potrebbe provocare: circa 10 miliardi sono i debiti che la mancanza di risorse dovuta alla riduzione della penale prevista dal Milleproroghe avrebbe su Autostrade per l’Italia mentre circa 9 miliardi sarebbe l’impatto a cascata su Atlantia. Si tratta di importi in gran parte detenuti da investitori istituzionali e grandi istituzioni finanziarie italiane ed europee, oltre che – per 750 milioni – relativi ad un prestito obbligazionario retail Aspi detenuto da 17.000 piccoli risparmiatori. Si spiega così dal punto di vista tecnico finanziario- con l’ipotesi di revoca oggi rilanciata dall’intervista del premier giuseppe Conti a Il Fatto Quotidiano e l’impatto pavanetato dallo stesso amministratore delegato di Atlantia Carlo Bertazzo in una intervista a Repubblica – l’andamento in borsa del titolo Atlantia e il peggioramento registrato anche da alcun bond.
L’articolo 35 del decreto Milleproroghe – secondo quanto spiegato dall’Ad di Atlantia – avrebbe un impatto di default perchè mancherebbero le risorse per il ripagamento di quasi 10 miliardi di debito complessivo. A cascata l’impatto si ripercuoterebbe sul ripagamento di 9 miliardi di debito di Atlantia (che controlla l’88% del capitale di Autostrade per l’Italia ed è garante inoltre di circa 5 miliardi di debito della controllata). L’ammontare di debito complessivo in default (oltre 19 miliardi) – è facile immaginare – avrebbe serie conseguenze sui mercati obbligazionari e bancari europei visto che la maggior parte del debito è rappresentato da titoli quotati detenuti da grandi investitori di debito internazionali, oltre che da grandi istituzioni finanziarie europee (come Banca Europea per gli Investimenti) e italiane (come. Cassa Depositi e Prestiti, Banca Intesa, Unicredit,…), oggetto anche di prestiti LTRO della Banca Centrale Europea. A rischio anche un prestito obbligazionario retail (per 750 milioni) detenuto da circa 17.000 piccoli risparmiatori italiani. Lo scenario, ovviamente, sta avendo già ripercussioni sul titolo di Atlantia che è tra le blue chips della Borsa Italiana e conta 40mila azionisti fra cui il fondo sovrano di Singapore GIC (8,1% del capitale), la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino (4,8% del capitale) e, con quote minori, investitori istituzionali internazionali (prevalentemente società di gestione di USA, Gran Bretagna, Francia, Germania e Australia).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Spunta ipotesi proroga stato emergenza al 31 ottobre
Delibera a breve in Cdm,possibile anche un dl ad hoc
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
11:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Prorogare lo stato di emergenza al 31 ottobre anziché a fine anno. Il governo, come ha già anticipato il premier Giuseppe Conte, è intenzionato a ampliare le misure eccezionali per la lotta al Coronavirus e già in settimana potrebbe arrivare una delibera ad hoc in Consiglio dei ministri, accompagnata anche da un decreto legge utile per fare ordine fra le varie scadenze fissate nel corso di questi mesi. Nessuna decisione è stata ancora presa, sottolineano diverse fonti, ma è possibile che si decida di procedere in modo graduale. Scegliere una scadenza più ravvicinata avrebbe però lo svantaggio – è il ragionamento – di rendere più incerto il destino degli interventi a favore di famiglie e imprese.
Intanto, martedì il governo approverà un nuovo dpcm per confermare il pacchetto di misure che scadono il 14 luglio (dalla stretta della movida ai voli) fino a fine mese e che ancora vengono ritenute necessarie per evitare che il Covid torni a diffondersi pericolosamente. A riferire in Parlamento quasi in contemporanea le decisioni adottate dall’Esecutivo sarà il ministro Roberto Speranza: il titolare della Salute si presenterà martedì sera in Aula a Montecitorio (la volta precedente era stato in Senato) e illustrerà il provvedimento.
La maggioranza e le opposizioni potranno presentare delle risoluzioni ma – a differenza della partita che si gioca sul mes – in questo caso il voto dovrebbe filare liscio. Il Pd con Stefano Ceccanti, che pure ha chiesto più volte al governo di confrontarsi con il Parlamento, si ritiene soddisfatto ma chiede anche che arrivi subito “qualche prima spiegazione” nonché chiede di definire il giorno in cui il Presidente del Consiglio “verrà a ricevere indirizzi del Parlamento sul post del 31 luglio”. Giusto e opportuno, dice il capogruppo di LeU al Senato Federico Fornaro, valutare una proroga dello stato di emergenza, senza che la questione sia dominata da una sterile propaganda”, anche se il compagno di partito Stefano Fassina sostiene la necessità di invertire l’ordine dei lavori: prima la discussione alle Camere e poi il via libera del governo.
Granitici contro l’uso di strumenti che non possano essere modificati da senatori e deputati invece gli esponenti delle opposizioni: Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia puntano l’indice contro il rischio di “pieni poteri” esercitati dal premier attraverso la scelta di strumenti normativi con corsie preferenziali ma anche contro i partiti di maggioranza. Giorgia Meloni è convinta che la proroga dello stato di emergenza non sia altro che un escamotage di ministri e parlamentari per “salvare le poltrone” mentre Silvio Berlusconi ha preso carta e penna e in una lettera alla Stampa ha ribadito la disponibilità a “collaborare” ma ha anche definito “inaccettabile sul piano della procedura la decisione di forzare ancora la Costituzione e la trasparenza del processo democratico”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Incontro Mattarella-Pahor sul Carso triestino. Gesto storico dei presidenti, mano nella mano
Hanno deposto una corona di fiori alla foiba di Basovizza e al monumento dei caduti sloveni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
13 luglio 2020
15:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e il suo omologo sloveno Borut Pahor si sono incontrati nella caserma del Reggimento Piemonte Cavalleria a Villa Opicina, sul Carso triestino. E’ la prima tappa di una storica visita. E’ la quindicesima volta che i due presidenti si incontrano.
I due hanno deposto una corona di fiori alla foiba di Basovizza, dove si stima che i partigiani jugoslavi abbiano gettato duemila italiani tra militari e civili. L’evento ha un grande valore storico: Pahor è il primo presidente di uno dei Paesi nati dalla disgregazione della ex Jugoslavia a commemorare le vittime italiane delle foibe.
Un momento particolarmente toccante nel corso dell’omaggio alle vittime delle foibe è stato quando i due presidenti si sono dati la mano, dopo essersi avvicinati alla corona di fiori che due corazzieri avevano deposto pochi istanti prima. Mattarella e Pahor hanno poi toccato ciascuno la corona e sono rimasti davanti all’ingresso della foiba in silenzio per un minuto circa. Al termine, prima di risalire in auto i capi di Stato si sono fermati a parlare per qualche istante.
“La storia non si cancella, e le esperienze dolorose sofferte dalle popolazioni di queste terre non si dimenticano. Proprio per questa ragione il tempo presente e l’avvenire chiamano al senso di responsabilità”, ha detto Mattarella in Prefettura a Trieste davanti al suo omologo sloveno Borut Pahor, dopo la firma di un memorandum per la restituzione del Naordni dom, cento anni dopo l’incendio che lo distrusse. “A compiere una scelta tra fare di quelle sofferenze patite da una parte e dall’altra l’unico oggetto dei nostri pensieri, coltivando risentimenti e rancore, oppure al contrario, farne patrimonio comune nel ricordo e nel rispetto, sviluppando collaborazione, amicizia, condivisione del futuro – ha proseguito il presidente – Al di qua e al di là della frontiera, il cui significato di separazione è ormai per fortuna superato per effetto della comune scelta di integrazione nell’Unione europea, al di qua e al di là del confine sloveni e italiani sono decisamente per la seconda strada, rivolta al futuro. In nome dei valori oggi comuni: libertà democrazia pace”, ha concluso il Capo dello Stato.
Luogo simbolo e memoriale per i familiari delle vittime delle violenze del 1943-45, la foiba di Basovizza fu dichiarata monumento nazionale dal Presidente della Repubblica l’11 settembre 1992. Precedentemente, nel 1980, il pozzo di Basovizza, con la foiba n.149 di Monrupino, fu classificato come monumento di interesse nazionale. Nel 1991 vi si recò in visita l’allora Presidente Francesco Cossiga. La foiba si trova sull’altopiano carsico nei pressi di un pozzo minerario in disuso profondo circa 200 metri. Nel 1945 fu luogo di esecuzioni e di occultamento di cadaveri. A Basovizza erano presenti tra gli altri il vicepresidente della Camera, Ettore Rosato, e le deputate dem Debora Serracchiani e Tatjana Rojc. Al termine della cerimonia i due presidenti si sono trattenuti a parlare per pochi minuti.
Ad accogliere il presidente Mattarella al suo arrivo c’erano il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio – giunto pochi minuti prima -, il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, il prefetto di Trieste, Valerio Valenti, e il sindaco della città, Roberto Dipiazza. Successivamente il presidente Mattarella ha accolto il suo omologo Borut Pahor, giunto poco dopo le 11, e insieme hanno passato in rassegna il picchetto d’onore. Entrambi, così come tutti gli staff, indossano la mascherina.
La visita prevede anche la deposizione di una corona di fiori al monumento dei caduti sloveni. Infine, i presidenti si trasferiranno in prefettura a Trieste dove incontreranno lo scrittore Boris Pahor al quale saranno conferite onorificenze. Mattarella e Pahor saranno insieme al Narodni dom, che verrà restituito alla comunità slovena in Italia, esattamente cento anni dopo l’incendio del 13 luglio 1920 che lo distrusse. Infine, il Capo dello Stato italiano incontrerà in Regione i rappresentanti delle associazioni degli esuli.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella, memoria aiuta a costruire futuro di rispetto
Pahor, sentimenti dolore forti,ma quelli amicizia lo sono di più
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
13 luglio 2020
11:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La memoria ci aiuta a costruire, insieme, un futuro basato anzitutto sul rispetto delle persone”, “insieme possiamo fare di più e meglio, come dimostra la scelta di mettere in comune il futuro con il percorso di integrazione europea che ha assicurato pace e promosso prosperità senza eguali nella storia del nostro Continente. L’anima profonda di questa Europa sta proprio nel dialogo fra popoli, fra culture, fra esperienze diverse che, insieme, la fortificano e le consentono di raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi. In questo modo le aree di confine non sono più motivi di contrapposizione ma divengono cruciali; e si manifestano come le cerniere del tessuto connettivo dell’Unione Europea”. Lo afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio pubblicato su Il Piccolo in occasione della visita a Trieste assieme al presidente della Repubblica di Slovenia, Borut Pahor.
Sul quotidiano è pubblicato anche un intervento di Borut Pahor: “Il Presidente Mattarella ed io deporremo delle corone di fiori al monumento agli eroi di Basovizza e al monumento della Foiba di Basovizza. Con questa espressione congiunta di omaggio, vogliamo inaugurare un nuovo capitolo del futuro comune degli sloveni e degli italiani nello spirito europeo di rispetto reciproco, cooperazione e convivenza. Mi rendo conto che i sentimenti di dolore e divisione sono ancora molto forti, ma nonostante ciò sono convinto che i desideri umani di armonia e amicizia lo siano ancora di più”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina, riapriremo le scuole in sicurezza
Il ministro: ‘Lavoriamo ad adeguamento e ricerca nuovi spazi’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
13 luglio 2020
15:48
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il governo ha lavorato in questi mesi per garantire la sicurezza di tutti. Lo abbiamo dimostrato anche quando abbiamo dovuto chiudere le scuole, ma adesso le riapriremo in sicurezza”. È quanto ha detto, parlando con i giornalisti, il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina oggi a Catanzaro per il tavolo tecnico sui temi della scuola. “Sono tre – ha aggiunto – i fronti su cui stiamo lavorando: utilizzare tutti gli spazi che ci sono adeguandoli e migliorandoli. Se non fossero abbastanza trovarne anche di nuovi e migliorare gli arredi scolastici”.
“Sappiamo benissimo che ci sono assegnazioni provvisorie – ha aggiunto- . Abbiamo fatto la mobilità quando tutti ci avevano sconsigliato di farla e invece è stato un grande successo perché tanti ritorneranno al sud a lavorare”.
“L’edilizia scolastica è un problema atavico che riguarda un po’ l’intero il Paese. È per questo – ha proseguito il ministro – che abbiamo stanziato prima fino a 798 milioni di euro e recentemente ho firmato per altri 855 milioni per le scuole secondarie di secondo grado più altri 330 milioni. In più abbiamo dato poteri speciali a sindaci e presidenti delle province affinché possano essere velocizzati i lavori e firmato un protocollo con i sindacati dell’edilizia scolastica per velocizzare il tutto”.
“La situazione tra nord e sud è molto variegata. Ci sono scuole d’eccellenza al sud e scuole un po’ più in difficoltà al nord. Durante il periodo della didattica a distanza abbiamo fatto dei gemellaggi tra scuole che erano un po’ più avanzate e quelle che non lo erano, ma situazioni di eccellenza le trovate al sud come al nord”, ha sottolineato. “I temi che affronteremo oggi  sono gli stessi che stiamo affrontando su tutto il territorio nazionale. Discuteremo dei fabbisogni dei singoli territori in termini di arredi e in termini di organico.L’obiettivo è quello di confrontarci con Enti locali e uffici scolastici regionali e provinciali, perché se andiamo tutti dalla stessa parte, noi la scuola la riapriamo a settembre in sicurezza e in presenza. Ho visto delle esperienze molto belle di scuola calabrese. Ero già venuta come sottosegretario ma credo che ci siano dei problemi che riguardano tutta la nazione non solo la Calabria”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina, lavoreremo senza sosta
Ministro a Catanzaro, ‘le eccellenze sono al nord come al sud’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
13 luglio 2020
13:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Questa estate? Faremo come hanno fatto i medici e gli infermieri. Lavoreremo senza sosta.
Medici e infermieri sono stati applauditi, applaudiranno la scuola stavolta e sono certa che i sindacati ci daranno una gran mano”. Così la ministra Lucia Azzolina al tavolo regionale tra Ministero e Ufficio scolastico regionale in vista della ripresa di settembre. Parlando delle differenze tra nord e sud, ha sostenuto che “la situazione è variegata. Ci sono eccellenze al sud e scuole un po’ più in difficoltà al nord. Situazioni di eccellenza le ho trovate al sud come al nord”. “I temi – ha detto – sono gli stessi su tutto il territorio nazionale.
Discuteremo dei fabbisogni dei singoli territori in termini di arredi e di organico. L’obiettivo è confrontarci con Enti locali e uffici scolastici regionali e provinciali, perché se andiamo tutti dalla stessa parte la scuola la riapriamo a settembre in sicurezza e in presenza”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Boccia, emergenza non limita libertà
“Consente maggiore protezione da Stato” sottolinea ministro
e
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
13 luglio 2020
13:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’estensione dello stato d’emergenza a seguito del Covid-19 non limita la libertà individuale delle persone ma consente di avere maggiore protezione da parte dello Stato”: lo ha detto il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, in occasione della visita in Umbria e l’incontro con la presidente della Regione Donatella Tesei. “Non pensavo di doverlo ribadire” ha sottolineato. “L’emergenza significa anche consentire a Regioni e sanità di avere attenzioni e risorse” ha aggiunto.
“Anche se siamo uno dei Paesi più sicuri al mondo – ha affermato ancora Boccia – non credo ci sia un solo italiano che ha pensato che dal 1 agosto potesse finire lo stato d’emergenza”. La situazione mondiale, secondo il ministro, è sotto gli occhi di tutti e quindi “non siamo scevri da qualsiasi rischio”. “Abbiamo riaperto il Paese ma lo teniamo costantemente sotto controllo” ha concluso Boccia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Regionali: sardine in tour dal 23 al 28 luglio
L’iniziativa finanziata con un crowfounding
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
13 luglio 2020
15:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Non vogliono definirlo “tour elettorale”, ma “tour politico”. Le sardine, il movimento nato a Bologna in occasione della campagna elettorale per le regionali per opporsi al sovranismo, tornano in campo e dal 23 al 28 luglio toccheranno le regioni che sono chiamate al voto a settembre.
“Il viaggio – spiegano le Sardine – partirà da Casa Matteotti, passerà da Padova in cui si festeggerà la resistenza al dominio leghista, attraverserà le Marche sfocerà a Lecce per un grande evento nazionale, risalirà per la Campania, scoprirà le comunità di richiedenti asilo di Cassino e di Cascina (ora a Pisa) che troppo spesso sono state ostaggio della propaganda elettorale e che oggi subiscono le ingiustizie dei Decreti Sicurezza, si concluderà in Liguria nella casa museo di Sandro Pertini a Stella”.
Per finanziare il tour è stato organizzato un crowfounding con la vendita di magliette con una frase di Fabrizio De André, “continuerai a farti scegliere o finalmente sceglierai”. Queste le tappe del tour: 23 luglio: Casa Matteotti (Fratta Polesine), Padova; 24 luglio: Pesaro, Acquasanta, Arquata, Marina Palmense; 25 luglio: Lecce; 26 luglio: Cassino; 27 luglio: Grosseto, Pisa, Cascina; 28 luglio: Genova, Stella (Casa Pertini).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Università: classifica Censis, in testa Bologna e la Bocconi
Studio sugli atenei realizzata dall’istituto di ricerca
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
15:50
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Su 61 università italiane esaminate dal Censis, 42 hanno completato il passaggio alla didattica a distanza entro una settimana dall’inizio del lockdown per la pandemia da coronavirus, le altre per lo più in due settimane. E’ quanto emerge dallo studio sullo sfondo della classifica annuale degli atenei realizzata dall’istituto di ricerca.
Le risorse messe a disposizione dal Fondo per le esigenze emergenziali del sistema universitario vengono considerate all’unanimità insufficienti dagli atenei interpellati. Dall’indagine, realizzata a maggio, emerge “un sistema universitario reattivo, in grado di ottimizzare risorse umane e tecniche, nonostante le carenze strutturali che da anni lo affliggono, per dare continuità alla propria missione”.
Tra i mega atenei statali (oltre 40 mila iscritti) nelle prime 4 posizioni restano stabili nell’ordine l’Università di Bologna, l’Università di Padova, quella di Firenze e La Sapienza di Roma.
Sale di una posizione l’Università di Pisa, mentre. l’Università di Torino perde due posizioni e retrocede al settimo posto, dopo la Statale di Milano.
Ultima è l’Università di Napoli Federico II, preceduta dall’Università di Catania. L’Università di Bari si conferma in terzultima posizione. Tra i grandi atenei non statali (oltre 10 mila iscritti) in prima posizione anche quest’anno la Bocconi, seguita dalla Cattolica. Tra i politecnici guida anche quest’anno quello di Milano, poi lo Iuav di Venezia, che fa retrocedere in terza posizione il Politecnico di Torino, seguito da quello di Bari.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Morassut (Pd), su autostrade decide il governo
La gestione comporta onori e oneri, e lo Stato può rivalersi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
13:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’interesse dello Stato risiede in primo luogo nella tutela della sicurezza dei cittadini e della integrità del patrimonio pubblico. Il governo deciderà nelle prossime ore mettendo al centro questo interesse. Chi prende in gestione una infrastruttura e firma un contratto con lo Stato deve sapere che questo comporta oneri e onori, altrimenti giustamente lo Stato può rivalersi”. Lo dichiara il sottosegretario Pd Roberto Morassut rispondendo a una domanda sulla possibile revoca delle concessioni a Aspi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lamorgese, Ue-Africa contro trafficanti
Videoconferenza con colleghi 9 Paesi, garantire diritti umani
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
13:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stato un confronto proficuo che ci permette di rafforzare l’impegno reciproco nel prevenire e combattere il traffico dei migranti”. Così la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, al termine della videoconferenza da lei promossa e organizzata, cui hanno partecipato i Commissari europei Ylva Johansson e Olivér Várhelyi, i ministri dell’Interno di Germania, Francia, Spagna e Malta e gli omologhi di Libia, Tunisia, Algeria, Marocco e Mauritania.
“Tutti i Paesi – spiega la ministra – hanno anche condiviso la sfida che ci impone di garantire il rispetto dei diritti umani e la dignità delle persone, ridurre la sofferenza umana di chi è più esposto ad ogni ricatto”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella e Pahor insieme alla foiba di Basovizza
E’ prima volta per il presidente di un Paese dell’ex Jugoslavia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
13 luglio 2020
13:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I presidenti Mattarella e Pahor hanno deposto una corona di fiori alla foiba di Basovizza, dove si stima che i partigiani jugoslavi abbiano gettato duemila italiani tra militari e civili. L’evento ha un grande valore storico: Pahor è il primo presidente di uno dei Paesi nati dalla disgregazione della ex Jugoslavia a commemorare le vittime italiane delle foibe. I due presidenti hanno osservato un minuto di silenzio, dandosi la mano.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Aspi: Renzi, no a slogan populisti, via è intervento Cdp
Revoca facile da dire, difficile da fare
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
12:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“I populisti chiedono da due anni la revoca della concessione ad Autostrade. Facile da dire, difficile da fare. Perché se revochi senza titolo fai un regalo ai privati, ai Benetton, ai soci e apri un contenzioso miliardario che crea incertezza, blocco cantieri, licenziamenti.
Questa è la verità. A dire la verità si perdono forse punti nei sondaggi, ma si salvano le nuove generazioni da miliardi di debiti. La strada è un’altra. Se proprio lo Stato vuole tornare nella proprietà, l’unica possibilità è una operazione su Atlantia con un aumento di capitale e l’intervento di Cdp.
Operazione trasparente, società quotata, progetto industriale globale. Non ci sono alternative serie e credibili. Il populismo urla slogan, la politica propone soluzioni”. Lo scrive su Facebook il leader di Iv Matteo Renzi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ref, pil 2020 solo -9,3% ma futuro molto rischioso
Per anni successivi pericolo accumulo debito e bassa crescita
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
11:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I segnali di “una rapida normalizzazione dell’attività economica in molti comparti” spingono a quantificare per quest’anno “una contrazione del Pil italiano del 9,2% meno pronunciata rispetto alle stime indicate nei giorni scorsi negli scenari dei maggiori organismi internazionali, e più vicina alle indicazioni delle istituzioni italiane”. E’ quanto scrive il Ref nelle sue ultime previsioni sottolineando però i rischi legati all’accumulo di debito pubblico e dalla bassa crescita . Le previsioni per il 2021 ed il2022 indicano quindi una crescita del 5,4% e del 2,4%.
L ‘indebitamento netto che salirà al 9, 4% nel 2020, sarà poi del 5,7 nel 2021 e al 5, 2 nel 2022 e non sarà semplice superare la crisi e innescare una fase di accelerazione dell’economia. “Come tutte le recessioni più pesanti- sottolinea ancora il centro – anche quella in corso si caratterizzerà per una trasformazione significativa della struttura produttiva con molti settori che si ridimensioneranno e nuove opportunità che si creeranno in altre. Il tasso di disoccupazione sarà dell’ 8,8% quest’anno per poi salire al 10% il prossimo ed al 10,3% quello successivo.
I consumi finali che scenderanno del 5,3% quest’anno, saliranno poi del 2% nel 2021 e del 2,2% nel 2022.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: peggiorano aspettative imprese,giù domanda
Frenano prezzi vendite delle imprese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
11:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Peggiorano le aspettative delle imprese sulla situazione economica generale. Secondo l’indagine condotta dalla Banca d’Italia tra il 25 maggio e il 17 giugno 2020 presso le imprese italiane con almeno 50 addetti, i giudizi sulla situazione economica generale nel secondo trimestre del 2020 “sono peggiorati rispetto alla precedente indagine condotta in marzo”. Le imprese riportano una ampia flessione della domanda corrente. Le attese a breve termine sulle vendite sono invece meno pessimistiche, così come quelle sulle proprie condizioni operative. “Le attese sull’inflazione al consumo sono lievemente diminuite su tutti gli orizzonti temporali. I prezzi di vendita praticati dalle imprese hanno ulteriormente rallentato rispetto al trimestre precedente e le attese per i prossimi 12 mesi ne prefigurano incrementi molto modesti” aggiunge l’indagine.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Mattarella: “Confido che la Ue adotti soluzioni innovative”
Il Capo dello Stato: “L’Europa sappia dimostrare che affianca i propri ciittadini nelle difficoltà” di fronte a sfide come la pandemia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
13 luglio 2020
11:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Di fronte a sfide come la pandemia in corso i nostri Paesi sono oggi chiamati a collaborare ancor più strettamente: confidiamo che l’ormai imminente Consiglio Europeo, attraverso strumenti consolidati e soluzioni innovative di grande respiro, sappia nuovamente dimostrare che l’Europa sa interpretare la vita dei propri cittadini e li affianca nelle difficoltà.
Slovenia e Italia sapranno lavorare insieme per raggiungere anche questo importante risultato”. Lo sottolinea il presidente Sergio Mattarella in un intervento al “Piccolo” in occasione della visita a Trieste assieme al presidente della Repubblica di Slovenia, Borut Pahor. AMAZON MUSIC UNLIMITED: 3 MESI DI USO TOTALMENTE GRATUITO! GRANDISSIMA OFFERTA SPECIALE, MA AFFRETTATI: SOLO FINO AL 21 LUGLIO

Annunci
Piemonte tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 6 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:07 ALLE 15:09 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Infopoint Pragelato è smart
Fornisce anche informazioni utili su territorio e le sue borgate
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 luglio 2020
05:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A Pragelato arriva l’Info Point Smart. Attivo in Piazza Pragelatesi nel Mondo, è dedicato in particolare alla diffusione della nuova cartina di Pragelato e della Guida online, scaricabili con lo smartphone grazie al QR Code.
L’info point fornisce anche informazioni utili e suggerimenti per tutti coloro che desiderano conoscere il territorio e le borgate, rivolgendosi in particolare ai flussi turistici di prossimità che, in questa estate 2020, rappresentano una importante risorsa per Pragelato.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Chiuse in casa e costrette prostituirsi
Torino, sfruttamento e sequestro di persona tra le accuse
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 luglio 2020
11:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La polizia di Torino ha eseguito due misure cautelari nei confronti di una coppia di origini marocchine, un 30enne e una 28enne, accusati di sfruttamento della prostituzione, sequestro di persona ed estorsione.
Le indagini sono iniziate un anno fa, quando gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia hanno scoperto che i due avevano costretto tre ragazze, connazionali, alla prostituzione, tenendole segregate in casa e minacciandole per sottrarre loro anche l’intero guadagno dall’attività. I clienti, dopo aver pattuito la prestazione desiderata direttamente con gli sfruttatori, si recavano in corso Moncalieri per incontrare le ragazze nell’alloggio in cui erano rinchiuse e costrette a prostituirsi.
Secondo quanto emerso dalle intercettazioni, le tre vittime sono state più volte minacciate: se avessero parlato, i loro video girati con i clienti sarebbero stati diffusi anche nel Paese di origine. Una delle tre è stata anche picchiata e derubata di una collana e del passaporto. Nell’ambito delle indagini la polizia ha anche scoperto che il figlio della 28enne era stato dichiarato figlio di diverso padre per ottenere il permesso di soggiorno, ed è stata quindi denunciata per alterazione di stato. Per il 30enne è scattata la misura cautelare della custodia in carcere mentre per la sua compagna l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vitale nuovo presidente Turismo Torino
Maurizio Montagnese lascia dopo 9 anni la guida dell’ente
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 luglio 2020
11:39
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Maurizio Vitale è il nuovo presidente di Turismo Torino e Provincia. Lo ha nominato l’Assemblea Ordinaria dell’ente insieme ai nuovi membri del consiglio d’amministrazione. Ne fanno parte la presidente Ascom Torino Maria Luisa Coppa, il sindaco di Claviere Franco Capra, il presidente di Confesercenti Torino e Provincia e Piemonte, Giancarlo Banchieri e la responsabile della direzione Commerciale e Marketin Extra Aviation e della Comunicazione Sagat, Francesca Soncini.
Vitale prende il posto di Maurizio Montagnese, che ha guidato l’ente negli ultimi nove anni. “Ringrazio i soci dell’unanime fiducia che mi hanno accordato – sottolinea Vitale -. Eredito da Maurizio Montagnese, che ringrazio della sua affettuosa accoglienza, un’azienda sana con un efficace equilibrio economico, finanziario e patrimoniale. Lavorerò affinché Turismo Torino e Provincia renda orgogliosi i propri stakeholder pubblici, appassioni gli interlocutori privati e faccia innamorare del nostro territorio quanti più turisti possibili.” “Siamo sicuri – sottolinea la sindaca di Torino, Chiara Appendino – che Maurizio Vitale proseguirà con impegno e determinazione nella promozione della nostra destinazione nella consapevolezza di ereditare una situazione di risultati positivi seppur, allo stato attuale, frenata dal Covid19; proprio per questo riponiamo massima fiducia nel suo operato al fine di sostenere un settore, quello turistico, che ora più che mai ha bisogno di un forte rilancio per attirare i turisti italiani nei prossimi mesi e gli stranieri dal 2021 in poi”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Antenna 5G a Frossasco, causa civile per tutelare scolari
Avvocato, “proviamo a far passare il principio di precauzione”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 luglio 2020
12:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Alcune decine di persone si sono radunate questa mattina per un presidio davanti al tribunale di Torino. “Stop 5G”, “Non siamo cavie”, era scritto su alcuni dei cartelli comparsi davanti al palazzo di giustizia. Il presidio è stato organizzato in occasione dell’udienza per la causa civile intentata dall’avvocato Edoardo Valentino e dal professore universitario e membro del Comitato Rodotà Ugo Mattei, questa volta in veste di avvocato, contro il consorzio Topix, il Comune di Frossasco e la Città Metropolitana di Torino. L’oggetto del contendere è un’antenna alta 25 metri comparsa nei pressi di una scuola di Frossasco (Torino): “Proviamo a far passare l’idea di un principio di precauzione sul tema dell’inquinamento elettromagnetico, per la tutela delle generazioni future. È stato posizionato un palo vicino alla scuola e nessuno ha ancora capito bene a cosa serva – spiega Mattei – Ci rifacciamo al tema del diritto alla salute. Il comitato di genitori ha fatto di tutto, ora l’unica via resta quella della causa civile”.
Oggi in tribunale si tiene l’udienza per decidere dell’urgenza del ricorso: in caso di esito positivo, lo stop ai lavori potrebbe essere immediato. Si tratta della prima causa collettiva di questo tipo in Italia, anche se esistono diversi precedenti internazionali.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: CR7 ‘cecchino’, insidia il primato di Immobile
Sarebbe il primo capocannoniere in Italia, Inghilterra e Spagna
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
12:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con le due reti messe a segno contro l’Atalanta Cristiano Ronaldo ha raggiunto le 28 reti in campionato, portandosi ad una sola lunghezza da Ciro Immobile.
Il portoghese diventa così il candidato numero uno per il titolo di capocannoniere secondo gli analisti di Planetwin365. La sua quota crolla dal 3,25 di venerdì all’1,80 di oggi. Il momento poco felice della Lazio, invece, sta influendo anche sulle prestazioni di Immobile, che dopo aver segnato 25 reti nelle prime 21 giornate, ora è in affanno con appena due gol nelle ultime cinque partite. Così i bookies di Planetwin365 lo mettono dietro a Ronaldo, con la sua quota che sale dall’1,27 di venerdì scorso, all’1,85.
Se il fuoriclasse della Juventus dovesse aggiudicarsi il titolo di capocannoniere stabilirebbe l’ennesimo record: sarebbe il primo a vincere la classifica marcatori in Italia, Inghilterra e Spagna. JUVENTUS

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Salone auto: FdI, con noi torneranno grandi eventi a Torino
Liardo e Montaruli proiettano gigantografia frase ex vicesindaco
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 luglio 2020
13:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fratelli d’Italia ha proiettato la notte scorsa, sulla facciata di Torino Esposizioni “ormai da tempo abbandonata all’incuria” una gigantografia della frase pronunciata un anno fa dall’allora vicesindaco M5S di Torino Montanari, a proposito del Salone dell’auto, “Spero che la grandine se lo porti via”.
“Il Comune di Torino – dice Enzo Liardo – deve far tornare eventi come il Salone dell’auto al Valentino. Il parco è rimasto orfano di una manifestazione che portava turisti e creava un indotto economico importante, ma soltanto un anno fa furono le parole del vice di Appendino Montanari a far sì che il mondo imprenditoriale legato all’evento decidesse di allontanarsi da Torino portando il Salone dell’auto nella vicina Lombardia.
Questa amministrazione non ci ha risparmiato nulla di negativo ma esiste un’alternativa che non si augura il male della città, ed anzi lotta e si impegna per una sua ripresa. Lavoreremo perché eventi come quello del salone tornino ad animare la città, una volta archiviati i totem ideologici dei grillini no-tutto”.
Secondo la parlamentare di Fratelli d’Italia Augusta Montaruli “i torinesi non dimenticano che abbiamo un’amministrazione della città che e’ arrivata addirittura al malaugurio anziché tifare per Torino. Il capoluogo piemontese merita grandi eventi e non una fuga generale verso la Lombardia”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino lancia ‘Blu Oltremare’, cultura oltre il Covd
Al Combo, gli enti culturali promuovono insieme 50 spettacoli
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 luglio 2020
13:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino butta il cuore oltre l’ostacolo e organizza una stagione culturale per questa estate 2020 piuttosto straordinaria, che vede quasi tutti gli enti culturali e festival della città mettere insieme le forze per offrire un cartellone di 50 spettacoli di qualità al Combo, un nuovo luogo del panorama urbano torinese, una sorta di ostello residenza d’artista- museo-teatro, dove si può dormire, mangiare e assistere a spettacoli.
La stagione si intitola ‘Blu Oltremare’, non tanto per evocare il colore di quel mare che forse tanti torinesi quest’anno non vedranno, ma per ricordare il colore della pavimentazione di Combo, ispirato al Blue Klein. Una stagione realizzata a tempo di record, dal 15 luglio al 27 settembre, che si offre come un modello per la cultura del futuro, connubio tra pubblico e privato, come sottolinea Michele Denegri, l’imprenditore torinese che ha ideato Combo dove una volta c’era una caserma dei Vigili del fuoco.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Innumerevoli gli enti coinvolti, e coordinati dal Teatro Stabile di Torino, dal Teatro Regio a cui spetta l’inaugurazione, a MiTo, Tpe, Torino Jazz festival, Todays Festival, Circolo dei Lettori, Fondazione Trg Onlus, Torino Spiritualità, Torino Arti Performative, Fondazione Piemonte dal Vivo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Marsiaj nuovo presidente Unione Industriale di Torino
Nominato dall’assemblea generale privata
event type=click&id=4812ae9e-4…
Ford
Anticipo Zero da € 365 al mese Tan 5,99% TAEG 7,23%

Scopri di più

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ORINO
13 luglio 2020
13:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Giorgio Marsiaj, fondatore e presidente della Sabelt, azienda che produce cinture di sicurezza e sedili per auto, è il nuovo presidente dell’Unione Industriale di Torino. Lo ha nominato l’assemblea generale degli imprenditori riunita in streaming, al termine del mandato di Dario Gallina.
Lo affiancano i vicepresidenti Massimiliano Cipolletta, Antonio Calabrò, Anna Ferrino e Marco Lavazza. A questi si aggiungerà il futuro presidente dell’Amma che verrà nominato a settembre al posto di Marsiaj. Del Comitato di Presidenza fanno parte anche Alberto Lazzaro, presidente dei Giovani Industriali e Giovanni Fracasso, presidente del Comitato Piccola Industria.
“Siamo la squadra del fare. Vogliamo essere concreti e far sì che Torino torni a crescere per essere quella che è stata nei passati cento anni”, ha detto Marsiaj. “Dobbiamo cercare di superare questo momento difficile e tornare ai livelli antecedenti al Covid. È importante che arrivino i fondi dall’Europa ed è necessaria una maggiore relazione con tutti i nostri vicini, in particolare Milano e Genova, quel triangolo industriale che ha permesso la crescita economica dell’Italia”, ha spiegato. “Con Milano stiamo già lavorando a un percorso comune per cogliere opportunità di lavoro e coesione. La collaborazione può permettere di immaginare un futuro di crescita”.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate! SEGUILE!!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 8 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:18 DI SABATO 11 LUGLIO 2020

ALLE 13:39 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Nyt, Facebook valuta se bandire gli spot politici per Usa 2020
Dopo accuse di consentire odio e disinformazione su piattaforma
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
05:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook sta esaminando l’ipotesi di bandire gli spot politici sulla sua piattaforma prima delle elezioni generali di novembre. Lo scrive il New York Times, citando due persone a conoscenza del dossier. La questione è emersa alla fine dello scorso anno ma ora è tornata alla ribalta in seguito alle crescenti accuse di consentire la disinformazione e l’odio online. Accuse che hanno indotto molte grandi aziende a sospendere la loro pubblicità. Il cuore del dibattito, secondo le fonti, è se vietare gli spot politici aiuterebbe o danneggerebbe l’obiettivo di “dare voce agli utenti”.
Intanto Donald Trump ha confermato per la prima volta che gli Usa hanno condotto un cyber attacco segreto nel 2018 contro la Internet Research Agency (Ira) russa, una società di troll accusata di aver interferito nelle presidenziali Usa del 2016 e in quelle di midterm del 2018. Il tycoon ha svelato l’attacco in una intervista a Marc Thiessen, un columnist del Washington Post ed ex speechwriter del presidente George W. Bush e del capo del Pentagono Donald Rumsfeld.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Trump ha sostenuto che, a differenza del suo predecessore Barack Obama, usò le informazioni di intelligence Usa sulle interferenze nelle elezioni per lanciare il blitz. “Le abbiamo fermate”, ha dichiarato.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Smart working e non ‘lavoro da remoto’, applicare la legge
Senatrice Parente (Iv), si torni a spirito norma 81/2017
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
10:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Ok allo smart working ma si torni allo spirito della legge 81/2017 che lo definisce” ora la parola d’ordine è “prorogarlo, conseguentemente alla proroga dello stato di emergenza da parte di Conte, ma legarlo alla contrattazione tra le parti e allo svolgimento del lavoro stesso che si basa su obiettivi e fasi come da legge e prevedere un ritorno in modo graduale tra lavoro in presenza e a distanza”. È la proposta della senatrice di Italia Viva Annamaria Parente, vicepresidente della Commissione permanente sul Lavoro in Senato che dice: “Potrebbe arrivare nei prossimi provvedimenti di Governo” in merito allo smart working e alla proroga dello stato di emergenza Covid 19 fino al prossimo 31 dicembre.
“Nel corso dello stato di emergenza – specifica – infatti abbiamo assistito non ad uno smart working ma ad un lavoro da remoto”. La Senatrice, sostenitrice della prima ora della normativa sul lavoro agile spiega che “con lo stato di emergenza si è decisa una sospensione della norma con uno smart working generalizzato che va al di là dell’accordo individuale previsto dalla legge”. “Con la proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre di conseguenza si prorogherà lo smart working – aggiunge – ma penso che gradualmente si debba tornare allo spirito della legge che è quello di legarlo alla contrattazione prevista che nel momento emergenziale è stata sospesa”. Riguardo all’importanza di tale modalità quindi ribadisce: “Intanto perché il lavoro agile non è detto che sia fatto da casa ma in altro luogo, come non è stato possibile fare evidentemente nel corso del lockdown” e perché “inoltre la legge prevede un lavoro basato su risultati e per obiettivi non sull’orario per rendere anche da casa il lavoro conciliabile con la famiglia”. “La normativa di febbraio-marzo – sottolinea Parente – non dice che non si fa accordo ma che si può sospendere e soprattutto nel dibattito attuale sulla conciliazione lavoro famiglia, in particolare per le donne, è invece uno strumento importante, quindi non bisogna legare il lavoro in modalità agile a degli orari e ricordiamo che nella legge è previsto il diritto alla disconnessione”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel periodo transitorio fino al prossimo 31 dicembre per la senatrice Parente inoltre “con il ritorno graduale all’alternanza tra lavoro in ufficio e agile bisognerà calibrarlo con la riorganizzazione dei trasporti nelle città, abbassare il livello di traffico, e legare la legge 81 al welfare aziendale per favorire la conciliazione lavoro-famiglia”. Per questo “bisognerà riprendere inoltre la norma sul welfare aziendale che prevede degli incentivi di produttività sul salario di secondo livello a chi fa smart working e così su come incentiviamo le aziende ad inserirlo nel welfare aziendale e quindi metterlo nell’alveo della conciliazione, magari pensando ad incentivi normativi o fiscali”.
Nel periodo di transizione, anche per venire incontro alla crisi economica dei negozi, Parente inoltre propone “forme di coworking, luoghi dove si riuniscono tre o quattro persone che fanno lavoro agile e possono stare insieme e così conciliarlo anche con la crisi degli esercizi commerciali nei centri delle Città che hanno subito l’assenza dei cittadini nei luoghi di lavoro”. La vicepresidente della Commissione Lavoro di palazzo Madama sostiene inoltre che lo smart working debba “essere incentivato per le persone con disabilità, – su cui è passato un emendamento al Dl Rilancio – che sono anche le più esposte all’epidemia”. Ora l’obiettivo per la senatrice è quello che “lo smart working torni allo spirito della legge” e “nello stesso tempo prevedere un ritorno graduale al lavoro soprattutto per la Pa, per riprendere gradualmente, stando attenti al l’evolversi dell’epidemia, una vita ” normale”, facendo tesoro dell’esperienza di questi mesi per rilanciare modalità organizzative di lavoro innovative e più vicine alle esigenze delle persone e delle aziende”. La Parente infine non ha dubbi: “La sostanza del lavoro agile è anche l’autonomia della lavoratrice e del lavoratore che si organizzano su un obiettivo che devono raggiungere e quindi riescono a conciliare il lavoro con la famiglia”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Piscologa sulla ‘chat dell’orrore’, con tecnologia scomparsa adolescenza
“Non esiste più il filtro degli adulti, sul web gara a trovare cose orrende”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
10:03
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Se da un punto di vista psicologico l’infanzia e l’adolescenza esistono ancora, da un punto di vista sociologico sono sparite. E la tecnologia ha accelerato questo processo: davanti ad uno schermo non c’è più nessuna differenza tra adulti e adolescenti. E questi ultimi sono molto più svegli di noi, anche in grado di accedere facilmente al dark web”. E’ il parere di Maria Beatrice Toro, psicologa e psicoterapeuta, sulla “chat dell’orrore” usata da giovanissimi dove venivano scambiate immagini molto violente.
Maria Beatrice Toro è Direttore Didattico della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo Interpersonale SCINT di Roma. Ha scritto diversi libri tra cui ‘Crescere con la Mindfulness’, rivolto al mondo dei ragazzi, ‘Minfulness insieme’ e ‘Avatar’ con Tonimo Cantelmi e Massimo Talli.
“Nella vita reale – aggiunge l’esperta – non esiste più la mediazione e il filtro dell’adulto, fruiamo degli stessi intrattenimenti e delle stesse notizie, sui social e sul web. Ma mentre gli adulti sono ‘scolarizzati’, gli adolescenti hanno una immaturità celebrale e un bisogno infinito di esplorazione e trasgressione, come del resto è sempre stato, che li porta ad essere attratti da contenuti estremi. E’ una gara al peggio, a chi è più bravo a trovare cose orrende, prima erano le gare sui binari, ora la violenza sul web. Un fenomeno che è aumentato durante il periodo claustrofobico del Covid”.
“I file gore sono file con contenuto estremo che esistono dagli anni Duemila – spiega la psicologa – e per andare sul dark web non ci vuole un ingegnere informatico, basta usare un browser, lo fanno tanti adolescenti. Il ragazzino cerca un file vero, anche se molto violento, perché dopo aver fatto una overdose di virtuale cerca la realtà. In questo senso la tecnologia è diventata un veicolo di iperrealtà, si è alzata la soglia di sensibilità, è un upgrade rispetto alla finzione. Più è vero, più vale qualcosa. E se arriva dagli amici è ancora meglio del dark web”. In questo contesto, spiega Maria Beatrice Toro, per i genitori è “difficile essere informati e stare al loro stesso livello”.
“Fare i genitori del Terzo Millennio è uno sforzo incredibile – sottolinea – c’è una generazione di genitori logori, provati da una precarietà lavorativa e a volte sentimentale in cui i figli sono l’unico bene rifugio, l’unica solidità e sono spaventati dal diventare impopolari. Hanno un enorme problema a dare regole e la paura di una porta chiusa. Sono dipendenti affettivi dai figli, sono questi ultimi i loro riferimenti, anziché esserlo i genitori per i figli”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Usa: vertici dem e repubblicani a staff, non usate TikTok
Anche Amazon lo ha chiesto a dipendenti, poi dietrofront
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I comitati nazionali del partito democratico e repubblicano hanno ammonito dipendenti, collaboratori e staff delle campagne elettorali a non usare l’app cinese TikTok per rischi legati alla sicurezza. Il segretario di stato Mike Pompeo ha anticipato che l’amministrazione Usa potrebbe metterla al bando.
Nei giorni scorsi anche Amazon ha chiesto ai suoi dipendenti di cancellare l’app, una richiesta fatta via mail che poi la società di Seattle ha smentito.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Banda ultralarga: Tim, primo cavo sottomarino Lazio-Sardegna
Completata infrastruttura da 100Gbps, “primato nazionale”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
13 luglio 2020
11:42
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tim ha completato la realizzazione del primo cavo sottomarino ad alta potenzialità trasmissiva che collega la Sardegna con il continente. La nuova infrastruttura nazionale, in grado di trasportare servizi a 100Gbps, ha l’obiettivo di supportare lo sviluppo della banda ultralarga nell’isola e fare fronte agli incrementi di traffico registrati negli ultimi mesi nelle reti fissa e mobile a seguito dell”emergenza Covid-19, con l’utilizzo dello smart working e della didattica on-line, oltre a quelli previsti per il periodo estivo.
Il sistema, realizzato sulla tratta tra Civitavecchia e Sassari, fa parte della nuova piattaforma fotonica nazionale di TIM: una rete ad altissima capacità all’avanguardia in tecnica WDM (Wavelength Division Multiplexing), basata sull’ultima generazione di nodi fotonici, pienamente automatizzata, e in grado di supportare velocità di 100Gbps fino a 1800 chilometri di distanza e di 200Gbps fino a 800 chilometri.
Questo sistema sottomarino si integra sulla infrastruttura di trasporto nazionale di Tim, che si articola in oltre 16.000 chilometri di fibra e che supporta un traffico dati complessivo di oltre 50 Terabit per secondo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il collegamento con la Sardegna, secondo l’azienda, rappresenta un “nuovo primato nazionale per Tim, primo operatore in grado di portare collegamenti a 100Gbps dal continente all’isola, considerando la lunghezza di oltre 430 km distribuiti su tre tratte sottomarine, di cui una di ben 200 km per raggiungere anche l’Isola della Maddalena”. Grazie ai sofisticati meccanismi di amplificazione ed alle innovative tecniche di modulazione del segnale utilizzati, il sistema è in grado di supportare una capacità complessiva dell’ordine dei 4 Terabit per secondo.
“La realizzazione del nuovo sistema per garantire connettività ad altissima capacità in Sardegna – dichiara Michele Gamberini, Chief Technology and Information Officer di Tim – è un’ulteriore conferma della leadership tecnologica di Tim nella progettazione e nello sviluppo delle reti di nuova generazione. Si tratta di un primato nazionale che aggiunge ulteriore valore alla rete di TIM, l’infrastruttura più avanzata del Paese per offrire nuove soluzioni digitali. Tutto ciò a riprova del fatto che siamo al fianco dei cittadini, delle imprese e della pubblica amministrzione per offrire loro nuove opportunità di crescita e di sviluppo”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Apple, su 100 negozi chiusi 92 sono negli Usa
Azienda monitora focolai e contagi, anche in Australia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
13:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La grande maggioranza dei negozi Apple chiusi a causa della pandemia di Covid-19 si trova negli Stati Uniti: sono 92 su 100 come riferisce una nuova analisi di Morgan Stanley riportata dalla Cnn.
A causa della situazione nel paese, l’azienda di Cupertino ha continuato a chiudere i suoi negozi, tra cui una sede in Georgia e una in California la scorsa settimana. Ha anche annunciato la chiusura di altri quattro negozi in Australia, paese interessato da nuovi focolai e contagi.
Apple è stata una delle prime grandi aziende a chiudere i suoi store durante la pandemia, la società ha spiegato che monitora la situazione e si comporta di conseguenza, per precauzione. “A causa delle attuali condizioni per il Covid-19, in alcune delle comunità che serviamo, stiamo temporaneamente chiudendo i negozi. Lo facciamo per cautela e monitoriamo da vicino la situazione, non vediamo l’ora di rivedere i nostri dipendenti e i nostri clienti il prima possibile”, ha spiegato un portavoce nei giorni scorsi.
L’azienda di Cupertino ha 510 negozi in tutto il mondo, di questi 271 sono negli Stati Uniti, molto spesso gli store si trovano in centri commerciali. VAI AL CALCIO  VAI ALLO SPORT

Mondo tutte le notizie in tempo reale Tutte le notizie dal Mondo! LEGGI!!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:53 ALLE 12:42 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Afghanistan: scontri militari-talebani, 42 morti
E decine di feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
13 luglio 2020
05:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nuova ondata di violenza è scoppiata in tutto l’Afghanistan, con scontri tra le forze afghane e i talebani in quattro province: 23 militari e 19 talebani sono stati uccisi e decine di altri feriti.
L’ufficio del governatore di Badakhshan, nel nord del Paese, ha riferito che circa 70 talebani e militanti stranieri hanno attaccato un posto di sicurezza nel distretto di Arghajkhah e lo scontro è continuato fino a questa mattina. Funzionari locali nella provincia settentrionale di Kunduz hanno riferito di un attacco talebano ai posti di sicurezza nel distretto di Imam Sahib la scorsa notte. Nella provincia centrale di Ghazni, ieri sera, i talebani hanno attaccato i posti di sicurezza delle forze afgane vicino alla capitale. L’ufficio del governatore Ghazani ha affermato che con il supporto aereo le forze afghane hanno respinto l’attacco dei talebani.
Nel frattempo, funzionari afgani nella provincia di Logar, vicino alla capitale Kabul, hanno confermato che tre talebani sono stati uccisi in un’imboscata delle forze afgane la scorsa notte nel distretto di Charkh. Allo stesso tempo, rapporti del distretto di Shinwar nella provincia di Parwan riferiscono di pesanti scontri ieri sera tra forze afghane e talebani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polonia, Duda vince le presidenziali
Conquista il 51,21%. Il suo avversario Trzaskowski al 48,79%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
VARSAVIA
13 luglio 2020
08:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente polacco Andrzej Duda ha vinto le elezioni, conquistando il 51,21% dei voti mentre il suo avversario Rafal Trzaskowski ha ottenuto il 48,79%. Lo ha reso noto la commissione elettorale nazionale, con lo spoglio arrivato al 99,7%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinema: morta Kelly Preston, moglie di John Travolta
Recitò tra l’altro in ‘Twins’ e ‘Jerry Maguire’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
13 luglio 2020
09:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’attrice americana Kelly Preston, che ha recitato in film quali ‘Jerry Maguire’ e ‘Twins’, è morta per un cancro all’età di 57 anni. Lo ha annunciato il marito John Travolta.
“E’ con un cuore molto addolorato che vi informo che la mia bellissima moglie Kelly ha perso la sua battaglia durata due anni contro il cancro al seno”, ha scritto Travolta sulla sua pagina Instagram.
Kelly Preston aveva studiato dramma e teatro all’Università della Southern California. Divenne famosa recitando appunto in ‘Twins’ nel 1988 al fiianco di Arnold Schwarzenegger e Danny DeVito, per partecipare poi a decine di altri film e telefiilm.
Nella commedia romantica ‘Jerry Maguire”, del 1996, era al fianco di Tom Cruise e Renee Zellweger.
Nel 1991 l’attrice si sposò con Travolta, dal quale ha avuto tre figli. Il più grande è morto nel 2009 all’età di 16 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tribunale sospende il lockdown in Catalogna
Ieri era stato deciso il blocco in otto comuni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale ha deciso di non ratificare la decisione presa ieri dal governo catalano di imporre un lockdown in otto comuni, tra cui Lleida. Per il giudice del Tribunale di Lleida, la decisione della Generalitat è “sproporzionata”. Lo riferisce La Vanguardia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: centinaia migliaia votano a primarie opposizione
In coda ai seggi nonostante il caldo e i pericoli di contagio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sfidando il caldo soffocante e il pericolo di contagio da Covid-19, centinaia di migliaia di cittadini di Hong Kong si sono messi in fila ai seggi nel fine settimana per partecipare alle primarie per selezionare i candidati dell’opposizione democratica al Consiglio locale in vista delle elezioni in programma in settembre. Lo riferisce la Cnn online.
Le operazioni di voto si sono svolte dieci giorni dopo l’approvazione da parte della Repubblica popolare di una nuova legge sulla sicurezza per l’ex colonia britannica.
Secondo gli organizzatori, alle primarie hanno partecipato circa 600.000 persone, ben oltre le attese iniziali di circa 170.000. “La gente di Hong Kong ha dimostrato al mondo, e anche alle autorità, che non intendiamo abbandonare la lotta per la democrazia”, ha affermato Benny Tai, uno degli organizzatori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: disarma agenti e scappa, caccia a poliziotto
Ricerche nei boschi del Baden-Wuerttemberg
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
13 luglio 2020
10:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una massiccia caccia all’uomo è in corso nel Baden-Wuerttemberg, in Germania, dove un poliziotto di 31 anni, di Oppenau, ha minacciato e poi disarmato quattro colleghi ed è scappato nei boschi. Oltre 200 agenti sono alla ricerca dell’uomo, che giudicano in uno stato di “alterazione mentale”. Le forze dell’ordine hanno lanciato un allarme alla cittadinanza, chiedendo di “restare possibilmente a casa”. Del fuggitivo, che si chiama Yves Rausch, è stata pubblicata una foto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: 45 tonnellate di carburante riversate nell’Artico
A fine maggio un altro incidente, 21.000 ton gasolio in un fiume
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 luglio 2020
10:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Circa 45 tonnellate di carburante per aerei sono fuoriuscite ieri nell’Artide russo da una conduttura depressurizzata gestita dalla Norilsktransgaz, una società controllata dal gigante minerario russo Nornickel. Lo riporta il Moscow Times citando la stessa Norilsktransgaz, secondo cui l’incidente è avvenuto nei pressi della cittadina di Tukhard, in Siberia settentrionale, e la fuoriuscita è durata 15 minuti. Il paese si trova vicino al fiume Bolshaya Kheta, un affluente del fiume Yenisei, che sfocia nel Mar Glaciale Artico.
L’azienda ha avvertito il governo, e le autorità locali hanno dichiarato lo stato di emergenza.
A fine maggio un altro incidente è avvenuto in una centrale idroelettrica della Norilsk-Taymyr Energy Company, anch’essa controllata dalla Nornickel, vicino alla città di Norilsk: un serbatoio di carburante è crollato riversando oltre 21.000 tonnellate di gasolio nel fiume Ambarnaya, nell’Artide russo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: ong, 10 mln bambini forse mai più a scuola
Save the Children, ad oggi 1,2 miliardi colpiti da chiusure
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
11:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quasi 10 milioni di bambini potrebbero essere costretti a lasciare per sempre la scuola a causa delle conseguenze economiche dei lockdown in seguito alla pandemia da Covid-19. L’allarme è lanciato da Save the Children in un rapporto pubblicato oggi.
“Per la prima volta nella storia dell’umanità – sottolinea l’organizzazione non governativa – un’intera generazione di bambini a livello globale ha dovuto interrompere la propria istruzione: la chiusura delle scuole per contenere la diffusione del Coronavirus nella fase più acuta dell’emergenza ha lasciato 1,6 miliardi di bambini e adolescenti fuori dalla scuola, circa il 90% dell’intera popolazione studentesca. Ad oggi sono 1,2 miliardi gli studenti colpiti dalla chiusura delle scuole, prima dell’emergenza erano molto meno di un quarto, 258 milioni”.
Secondo Save the Children, i profondi tagli al budget per l’istruzione e la crescente povertà causati dalla pandemia di Covid-19 “potrebbero costringere almeno 9,7 milioni di bambini a lasciare la scuola per sempre entro la fine di quest’anno, mentre milioni di altri bambini avranno gravi ritardi nell’apprendimento”.
“Il cammino per garantire entro il 2030 a tutti i bambini di poter andare a scuola era già a rischio, e non aveva registrato significativi progressi, ma l’emergenza Covid-19 – avverte l’ong – rischia di consegnare a una generazione di bambini un futuro fatto solo di povertà”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: sondaggio, il 61% non è ‘soddisfatto’ del premier
Ma il partito di Netanyahu, il Likud, resta al primo posto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 luglio 2020
12:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 61% degli israeliani non è soddisfatto della gestione della crisi da coronavirus da parte del premier Benyamin Netanyahu anche se il suo partito, il Likud, se si votasse oggi conserverebbe, pur arretrando, la maggioranza dei seggi alla Knesset. Lo indicano due diversi sondaggi pubblicati dai media.
In base alla prima rilevazione, solo il 15% si è detto contento della gestione da parte di Netanyahu: un dato che riflette una caduta del gradimento popolare visto che un analoga inchiesta lo scorso aprile assegnava al premier il 32,34% di consensi. Bocciati, secondo il sondaggio, anche il ministro delle finanze Yisrael Katz e quello della sanità Yuli Edelstein: entrambi ricevano il 10% dei consensi. Alla domanda più generale se il governo abbia saputo gestire l’attuale crisi, il 75% del campione ha risposto che non è stata “buona”. Per quanto riguarda invece il consenso elettorale, una seconda indagine fa scendere da 36 a 33 i seggi previsti per il Likud che tuttavia resta ancora al primo posto. Discesa anche per Blu Bianco, partito di Benny Gantz: da 14 seggi passerebbe a 9.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
America Latina seconda regione per morti da Covid
Superati Stati Uniti e Canada con 144.758 decessi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
13 luglio 2020
12:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’America Latina ha superato gli Stati Uniti e il Canada per numero di morti da Covid-19 diventando la seconda regione più colpita al mondo dal nuovo coronavirus dopo l’Europa, secondo un conteggio dell’agenzia Afp. Con 144.758 decessi dichiarati ufficialmente fino a stamane alle 10:00 ora italiana, l’America Latina ha superato i 144.023 di Usa e Canada ed è seconda soltanto all’Europa, che ne conta 202.505.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina, sanzioni contro parlamentari e funzionari Usa
In risposta alle sanzioni di Washington sullo Xinjiang
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 luglio 2020
11:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha adottato misure di ritorsione contro tre parlamentari statunitensi e un alto funzionario del Dipartimento di Stato in risposta alle sanzioni di Washington sullo Xinjiang. Gli Stati Uniti hanno annunciato giovedì che rifiuteranno i visti a tre alti funzionari cinesi accusati di orchestrare la repressione contro i musulmani uiguri nella regione della Cina nord-occidentale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
12:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’attrice americana Kelly Preston, che ha recitato in film quali ‘Jerry Maguire’ e ‘Twins’, è morta per un cancro all’età di 57 anni. Lo ha annunciato il marito John Travolta.
“E’ con un cuore molto addolorato che vi informo che la mia bellissima moglie Kelly ha perso la sua battaglia durata due anni contro il cancro al seno”, ha scritto Travolta sulla sua pagina Instagram.
Travolta e la Preston erano una delle coppie più belle e longeve di Hollywood, erano sposati dal 1991.
Questa non è la prima tragedia che colpisce in modo così duro la famiglia Travolta: nel 2009 il primogenito della coppia, Jett che era autistico, è morto a soli 16 anni a causa un attacco epilettico mentre erano in vacanza alle Bahamas.
“Kelly ha combattuto coraggiosamente con l’amore e il sostegno di molte persone. Desiderando combattere la sua battaglia in privato, è stata sottoposta a cure mediche da qualche tempo, supportata dalla sua famiglia e dai suoi amici” ha spiegato un rappresentante della famiglia a People.
Nata il 13 ottobre 1962 alle Hawaii, Kelly Preston ha studiato teatro all’Università della California del Sud. Era diventata famosa con il suo ruolo nella commedia Twins nel 1988, al fianco di Arnold Schwarzenegger e Danny DeVito. È apparsa in dozzine di film e serie tv durante la sua carriera. Nella commedia romantica Jerry Maguire (1996), in cui recitavano anche Tom Cruise e Renee Zellweger, ha incarnato l’ex fidanzata del personaggio principale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fa discutere in Spagna il caso Catalogna, tribunale annulla il lockdown
Domenica era stato deciso il blocco in otto comuni per un focolaio incontrollato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale ha deciso di non ratificare la decisione presa ieri dal governo catalano di imporre un lockdown in otto comuni, tra cui Lleida. Per il giudice del Tribunale di Lleida, la decisione della Generalitat è “sproporzionata”. Lo riferisce La Vanguardia.
Ieri il governo della Catalogna aveva ordinato il confinamento totale nella città di Lleida, che conta quasi mezzo milione di abitanti, e in altri sette comuni della zona di Segrià, a causa di un focolaio incontrollato di coronavirus. La popolazione doveva restare a casa tranne che per andare al lavoro o altri spostamenti necessari. La Catalogna ha registrato 816 contagi in più rispetto a ieri. VAI ALLA POLITICA

Cronaca tutte le notizie in tempo reale in costante aggiornamento! SEGUILE!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 8 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:21 ALLE 12:09 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Rapine in banca nel Milanese, 10 arresti
Operazione cc in quartiere Lavagna di Corsico
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 luglio 2020
06:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rapina aggravata, detenzione e porto di armi clandestine, tentata estorsione, ricettazione, lesioni aggravate e furto: questi i reati ipotizzati per dieci persone sottoposte ad altrettante ordinanze di custodia in carcere eseguite dai carabinieri di Corsico (Milano) nell’ambito dell’operazione ‘Lavagna Pulita’.
Cinque sono state raggiunte dal provvedimento in penitenziario: quattro in Italia e uno in Spagna. Le indagini hanno consentito di sgominare un’organizzazione composta da italiani che operavano nel quartiere di edilizia popolare ‘Lavagna’ di Corsico che si ritiene fosse dedita alla commissione di rapine in istituti di credito, centri scommesse e compro oro ed estorsioni ai commercianti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Non dichiara redditi, sequestro 1,7 mln
Operazione del Comando provinciale di Vicenza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I Finanzieri del Comando Provinciale di Vicenza hanno eseguito il sequestro preventivo per equivalente di beni fino a concorrenza delle imposte evase di circa 1,7 milioni di euro nei confronti di una ditta individuale con sede a Schio (VI) e del suo titolare, cittadino Scledense.
Gli accertamenti preliminari sulla base di gravi indizi di violazione alle norme tributarie emersi mediante l’analisi degli alert di rischio derivanti dalle interrogazioni alle banche dati in uso al Corpo hanno ricondotto l’operatività della ditta all’illecito fenomeno economico-finanziario del “sommerso d’azienda”, non avendo questa presentato le dichiarazioni fiscali ai fini imposte dirette ed I.V.A. per tutte le annualità d’imposta dal 2012 al 2017.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Amministrazione giudiziaria per società
Eseguita da Dia Reggio C. Ditta fa lavori edili e stradali
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La DIA di Reggio Calabria, sotto il coordinamento della locale Procura della Repubblica, ha eseguito un decreto di applicazione dell’amministrazione giudiziaria emesso dal locale Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione – ai sensi dell’art. 34 del Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione – nei confronti della società Scali Unipersonale Srl, con sede in Siderno (RC), operante nel settore delle costruzioni edili e stradali. L’amministratore unico della società, già destinataria di informazione interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Reggio Calabria, dopo aver impugnato dinanzi al Tar Calabria il provvedimento prefettizio, aveva formulato richiesta volta all’applicazione della misura di prevenzione patrimoniale del controllo giudiziario. A sostegno di questa istanza, l’impresa aveva prodotto argomenti volti ad affermare la propria immunità dalla ipotizzata infiltrazione mafiosa, ponendo altresì l’accento sull’esigenza di salvaguardare i livelli occupazionali
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Duda vince le presidenziali in Polonia
Ha conquistato il 51,21% dei voti mentre Rafal Trzaskowski ha ottenuto il 48,79%
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:53
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente polacco Andrzej Duda ha vinto le elezioni, superando l’avversario Ralaf Trzaskowski: è quanto emerge dai risultati ufficiali a spoglio quasi ultimato.
Duda ha conquistato il 51,21% dei voti mentre Rafal Trzaskowski ha ottenuto il 48,79%, ha reso noto la commissione elettorale nazionale, con lo spoglio arrivato al 99,7%.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per studenti campi in beni confiscati
A Locri firma del protocollo tra Azzolina, Morra e Gratteri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Campi estivi gratuiti per mille fra studentesse e studenti organizzati all’interno dei beni confiscati alla mafia in Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. È il progetto pilota, nato dalla collaborazione fra Ministero dell’Istruzione e Presidenza della Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie, che sarà presentato stamane a Locri, in Calabria, alla presenza della Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, del Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Nicola Morra e del Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri. Sarà firmato il Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione e la Presidenza della Commissione Parlamentare Antimafia che, a partire da questa iniziativa, avvierà una serie di attività congiunte per favorire l’educazione alla legalità delle studentesse e degli studenti. In particolare, a Locri, il campo sarà ospitato presso l”Ostello Locride’, gestito dal Consorzio sociale GOEL.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Positivi in quarantena ad Amantea
Tolti blocchi cittadini su statale 18, stamani sit-in a Comune
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
AMANTEA
13 luglio 2020
09:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La struttura di Amantea nella quale si trovano i 24 migranti, 13 dei quali positivi al coronavirus, sbarcati in Calabria nella serata di sabato scorso e trasferiti da Roccella Ionica (Reggio Calabria), sarà sorvegliata 24 ore su 24 dai militari dell’operazione strade sicure di stanza a Cosenza, ma non saranno trasferiti. Questo quanto deciso ieri in una riunione di coordinamento alla Prefettura di Cosenza estesa alla partecipazione delle Forze armate e del dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza. Intanto, nella serata di ieri i cittadini che bloccavano la statale 18 per protestare contro il trasferimento dei migranti positivi, hanno deciso di sospendere l’occupazione della strada ma stamani torneranno a manifestare davanti il Comune di Amantea. I manifestanti lamentano non solo la questione relativa alla sicurezza, ma il crollo economico istantaneo relativo alle attività.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bloccati su Monte Bianco, salvati in 4
Alpinisti avevano problemi con materiali,intervenuto elisoccorso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
13 luglio 2020
09:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Quattro alpinisti sono stati tratti in salvo oggi dal Soccorso alpino valdostano sul massiccio del Monte Bianco in due distinti interventi legati a problemi con i materiali. Nel primo, alle 6, due scalatori – un francese e uno svizzero – erano bloccati a quota 4.200 metri sulla Cresta dell’Innominata.
Poco dopo, alle 7.15, due alpinisti italiani si sono trovati in difficoltà sulla Punta Wimper, nelle Grandes Jorasses, a quota 4.300 metri. I quattro alpinisti sono stati visitati dal medico dell’equipaggio dell’elisoccorso e non hanno avuto necessità di intervento sanitario. Tutti erano partiti per la scalata prima dell’alba.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Ndrangheta, preso consigliere Varesotto
Anche capo clan e altri 3. Per infiltrazioni in settore rifiuti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 luglio 2020
10:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Gico del Nucleo di polizia economico finanziaria della Gdf di Milano ha arrestato oggi cinque persone, tra cui il consigliere comunale di Busto Arsizio (Varese) Paolo Efrem nell’ambito di un’inchiesta del pm di Milano Silvia Bonardi su infiltrazioni della ‘ndrangheta nel settore dei rifiuti. Il consigliere è finito in carcere per emissione di false fatture con l’aggravante dell’agevolazione delle cosche. L’ordinanza del gip Sara Cipolla riguarda anche il capo del clan di Legnano-Lonate Pozzolo, Vincenzo Rispoli.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Trovato cadavere in casolare a Pozzuoli
In zona collinare di Pozzuoli, in avanzato stato decomposizione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
13 luglio 2020
10:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il cadavere di una persona in avanzato stato di decomposizione è stato trovato in un casolare abbandonato nella zona collinare di Cigliano, a Pozzuoli (Napoli), nella tarda serata di ieri. Sul posto, allertati da alcuni residenti, sono intervenuti gli agenti del commissariato di Polizia di Stato di Pozzuoli che stanno conducendo le indagini. Si tratterebbe di un uomo in età avanzata di nazionalità italiana, A.A., residente della zona, sul cui corpo, dai primi rilievi, non sono stati rilevati segni di violenza. E’ stato disposto il trasferimento del corpo a medicina legale del II Policlinico di Napoli per gli esami autoptici e per datarne la morte. Sentiti già alcuni residenti e conoscenti della vittima dalla polizia per risalire agli ultimi giorni di vita.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Comitato, Ue vigili su indagini
Lettera a presidentessa Commissione Europea Ursula Von der Leyen
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
13 luglio 2020
10:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si rivolge alla Comunità europea il Comitato Noi Denunceremo- verità e giustizia per le vittime di Covid-19 che ha inviato una lettera, alla presidentessa della Commissione Europea Ursula Von der Leyen ed al presidente della Corte europea dei diritti dell’uomo Ròbert Ragnar Spanò per chiedere “di vigilare sulle indagini” in corso in Lombardia in quanto potrebbero esserci gli estremi per il reato di crimini contro l’umanità, contravvenendo agli artt. 1, 2 e 3 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea oltre che all’art.
32 della Costituzione Italiana”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: minimo storico nascite, -4.5%
Lieve aumento dei decessi, aumentano cancellazioni per l’estero
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo minimo storico di nascite dall’unità d’Italia, lieve aumento dei decessi e più cancellazioni anagrafiche per l’estero. E’ quanto evidenzia il Bilancio demografico nazionale 2019 dell’Istat. La diminuzione delle nascite (-4.5%) è di oltre 19 mila unità rispetto al 2018: nel 2019 sono stati iscritti in anagrafe per la nascita 420.170 bambini. E’ di +16,1% l’aumento di cittadini cancellati dalle anagrafiche che vanno all’estero: nel 2019 le cancellazioni di cittadini trasferitisi all’estero sono state 182.15.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sospeso risarcimento 15enne tetraplegica
Per giudici esborso rilevante e rischi su eventuale recupero
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
13 luglio 2020
11:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Corte di Appello di Salerno ha accolto la richiesta di sospensione del pagamento del risarcimento da 3 milioni di euro presentata dal Cardarelli, l’ospedale di Napoli condannato in primo grado perché ritenuto colpevole di avere causato gravi danni neurologici a una bimba di appena tre mesi, Arianna Manzo, che ora ha 15 anni e che da allora è tetraplegica, sorda ed ipovedente. Resta in piedi la possibilità di una transazione entro fine mese, annunciata a Napoli dal governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca.
Per l’avvocato Mario Chiccetti le motivazioni alla base della decisione “sono stupefacenti in quanto la Corte ha sostenuto, tre le altre cose, che l’Azienda ‘…si vedrebbe esposta all’evenienza di dover subire un esborso di rilevante entità con il rischio di non poterlo recuperare in caso di esito favorevole del giudizio…’ non rimane, quindi, che confidare nella parola del Presidente De Luca”, ha concluso l’avvocato della famiglia Manzo che da sabato è in sciopero della fame.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incassi, Jojo Rabbit torna e sale in vetta
Scende al secondo posto Favolacce, terzo Piccole Donne
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
11:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un ritorno con vittoria quello di Jojo Rabbit che incassa 33 mila 359 mila euro (il guadagno complessivo da gennaio è di quasi 4 milioni). Il film, diretto da Taika Waititi con Roman Griffin Davis, Thomasin McKenzie e Scarlett Johansson, balza in testa alla top ten del box office italiano togliendo lo scettro a Favolacce dei gemelli d’Innocenzo.
La fiaba nera ambientata nella periferia di Roma premiata al festival di Berlino e ai Nastri d’argento, con Elio Germano tra i protagonisti incassa altri 18 mila 831 euro per un totale di quasi 78 mila.
Risale dall’11/a alla 3/a piazza Piccole Donne, di Greta Gerwig dal classico di Louisa May Alcott, che mette via altri 11 mila 403 euro: l’incasso da gennaio è di 5 milioni 893 mila.
Continua la lenta ma costante risalita del box office: l’incasso totale è di 250 mila euro con un comprensibile calo del 95.73% rispetto allo stesso periodo di un anno fa ma in decisa crescita (24%) rispetto alla scorsa settimana.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Morta l’attrice Kelly Preston, moglie di John Travolta
Aveva 57 anni e stava combattendo un cancro al seno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Con il cuore pesante vi informo che la mia splendida moglie Kelly ha perso la lotta che ha combattuto per due anni contro il cancro al seno”. Con questo struggente messaggio sui social John Travolta ha annunciato la morte della moglie, l’attrice americana Kelly Preston.
La Preston, che ha recitato in film di successo come Jerry Maguire o Twins, aveva 57 anni. “L”amore e la vita di Kelly – scrive ancora l’attore – saranno sempre ricordati. Mi prenderò un po ‘di tempo per essere lì per i miei figli che hanno perso la madre, quindi perdonatemi in anticipo se non ci sentiremo per un un po’”. Travolta e la Preston erano una delle coppie più belle e longeve di Hollywood, erano sposati dal 1991.
Questa non è la prima tragedia che colpisce in modo così duro la famiglia Travolta: nel 2009 il primogenito della coppia, Jett che era autistico, è morto a soli 16 anni a causa un attacco epilettico mentre erano in vacanza alle Bahamas.
“Kelly ha combattuto coraggiosamente con l’amore e il sostegno di molte persone. Desiderando combattere la sua battaglia in privato, è stata sottoposta a cure mediche da qualche tempo, supportata dalla sua famiglia e dai suoi amici” ha spiegato un rappresentante della famiglia a People.
Nata il 13 ottobre 1962 alle Hawaii, Kelly Preston ha studiato teatro all’Università della California del Sud. Era diventata famosa con il suo ruolo nella commedia Twins nel 1988, al fianco di Arnold Schwarzenegger e Danny DeVito. È apparsa in dozzine di film e serie tv durante la sua carriera. Nella commedia romantica Jerry Maguire (1996), in cui recitavano anche Tom Cruise e Renee Zellweger, ha incarnato l’ex fidanzata del personaggio principale.  VAI ALL’ECONOMIA

Economia tutte le notizie in tempo reale! - Seguile
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:07 DI SABATO 11 LUGLIO 2020

ALLE 11:12 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Vacanze in Italia ma brevi, città d’arte in crisi
Confturismo, mete privilegiate Puglia, Toscana e Sicilia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
04:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vacanze italiane, ma brevi e piuttosto vicino a casa, all’insegna di mare, enogastronomia, benessere e itinerari green mentre continua implacabile la crisi delle città d’arte. E soprattutto ci sono ancora tantissimi indecisi, cosa davvero inedita per questo periodo dell’anno ma assolutamente comprensibile rispetto a quello che è successo con la pandemia. Emerge dall’osservatorio Confturismo Confcommercio e Swg sull’indice di fiducia del viaggiatore relativo a giugno secondo cui il 93% degli intervistati, ben il 16% in più dello scorso anno, farà ferie in Italia.
Mete privilegiate Puglia, Toscana e Sicilia. Città e luoghi d’arte, di solito in vetta alle preferenze, languiscono al quarto posto fra le preferenze degli intervistati, menzionate dal 15% contro il 22% dello scorso anno. Per il 7% che invece opterà per mete estere, la scelta non può che restringersi al panorama europeo dove a Grecia, Francia e Spagna, già in auge lo scorso anno, si aggiunge come new entry l’Austria che sostituisce l’Inghilterra, normalmente presente fra le destinazioni top dell’era pre-Covid.
L’elemento che più colpisce è inoltre la “qualità” della vacanza programmata: quasi 4 intervistati su 10 pensano di fare una vacanza breve, di 2 o 3 giorni, non lontano da casa, e diventano 1 su 2 se si contano anche quelli che ipotizzano vacanze di almeno una settimana, ma sempre senza spostarsi molto dalla residenza abituale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dl semplificazioni: chiuso testo, inviato a Ragioneria
Per la ‘bollinatura’. Provvedimento è salito a 65 articoli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
13:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiuso il testo del Dl Semplificazioni che viene ora inviato alla Ragioneria dello Stato per la ‘bollinatura’. Il provvedimento è salito a 65 articoli e conta numerose misure sui contratti pubblici, l’accelerazione per gli investimenti infrastrutturali , la digitalizzazione della P.a.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri,bar ha avuto aiuti, beve caffè offerto da titolare
Ministro vince scommessa prima del dl rilancio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
14:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Governo continua a lavorare per la ripresa dell’economia e per sostenere i lavoratori e le imprese. Perché la vera scommessa che dobbiamo vincere è quella di uscire da questa crisi tutti insieme” Lo afferma il ministro dell’economia Roberto Gualtieri, in un post su Facebook, dove spiega di aver bevuto il caffè offerto dal titolare del bar davanti al ministero che ha onorato così la scommessa fatta il 13 maggio scorso, prima del Dl rilancio che prevede una serie di aiuti per gli esercizi commerciali colpiti dal lockdown. “Se riceverò effettivamente quello che lei dice, ministro, le offrirò il caffè!” disse all’epoca il titolare Valerio. “Adesso che tutti quegli aiuti sono arrivati, il signor Valerio ci teneva ad onorare la scommessa ed è con vero piacere che sono qui a bere un ottimo caffè con lui” racconta il ministro postando la foto. “I settori della ristorazione e del turismo sono, purtroppo, tra quelli maggiormente colpiti dalla crisi”, aggiunge Gualtieri “le misure che abbiamo adottato hanno costituito un aiuto tangibile per affrontare la fase più drammatica dell’emergenza e per poter ripartire, ma sappiamo, che le difficoltà non sono finite. Per questo voglio dire a Valerio e a chi, come lui, ogni giorno alza la saracinesca in questo momento difficile di tenere duro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Aspi, piano da 3,4 miliardi. M5S: ‘Non è sufficiente’
Per i pentastellati, i Benetton devono uscire dalla gestione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
16:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crescono i risarcimenti e si abbassano le tariffe, nella proposta di Aspi inviata al governo. A quanto si apprende da fonti governative, la nuova proposta dell’azienda porterebbe da 3 a 3,4 miliardi i risarcimenti, tra indennizzi e manutenzione straordinaria. Inoltre prevederebbe 7 miliardi di manutenzioni e 13,2 miliardi di investimenti. Ci sarebbe anche un abbassamento dei pedaggi sulla base del sistema regolatorio dell’Autorità dei trasporti. Nella proposta dell’azienda sarebbe anche indicata la volontà di aprire all’ingresso di nuovi soci, mentre non comparirebbero riferimenti a possibili modifiche del decreto Milleproroghe sul tema dei risarcimenti dello Stato all’azienda in caso di revoca della concessione. L’abbassamento delle tariffe sarebbe pari all’1,75% per tutta la durata della concessione.
Non viene giudicata “sufficiente”, a un primo esame, dal M5s, la proposta di Aspi. A quanto si apprende da fonti pentastellate di governo starebbe già emergendo qualche malumore, al trapelare delle prime notizie sulla proposta giunta all’esecutivo. “I Benetton devono uscire dalla gestione”, è l’idea dei pentastellati.
“Io sono per la revoca” della concessione ad Aspi “con un piano preciso che riesca a supportarne la gestione”, è la posizione del presidente della Camera Roberto Fico, esponente di rilievo del M5S da sempre più ostile al mantenimento della concessione nelle mani della società del gruppo Benetton. “Mi interessa però affermare un principio dopo la tragedia del ponte Morandi: è finito il tempo in cui può succedere un disastro e chi ha la concessione di un bene pubblico pensa di farla franca, perché si sente proprietario di quel bene. I beni pubblici vengono affidati, chi sbaglia, va via”. Più sfumati i toni di Italia Viva: attenzione ai rischi della revoca della concessione ad Aspi, dai lavoratori alla gestione al risarcimento, afferma Luigi Marattin.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Da parlamentare e da cittadino – afferma – vorrei però sapere chi da martedì subentra nella gestione delle autostrade e con quali risorse, che fine fanno i lavoratori di Aspi e che valutazione di rischio è stata fatta sul risarcimento plurimiliardario che dovrebbe essere versato ai Benetton, dalle tasche dei contribuenti, in caso di azione temeraria”.
La partita in effetti appare tuttora complessa. Anche il fondo australiano Macquarie sarebbe interessato a giocare un ruolo, anche di primo piano. Il cda di Aspi, riunitosi oggi è terminato nella tarda mattinata approvando una nuova proposta finalizzata a una positiva definizione della procedura di contestazione. Proposta che è stata subito inoltrata alle istituzioni competenti. Negli ultimi giorni sarebbe emerso come mantenere il controllo di Aspi non sia più una pregiudiziale per il gruppo veneto che starebbe trattando le condizioni del disimpegno che il Movimento 5 Stelle vorrebbe totale. L’apertura a scendere sotto il 50% per fare posto a un investitore sostenuto dallo stato, Cdp o il fondo F2i, non è più un tabu’ e fra le ipotesi c’è anche quella di una discesa sotto il 30%, ipotizzando un aumento di capitale che consentirebbe di diluire le quote di Atlantia – che oggi detiene l’88% – e di conseguenza dei Benetton, che di Atlantia sono azionisti di riferimento con il 30%. La società è ovviamente interessata a trovare un compromesso che salvaguardi Aspi, consapevole che l’alternativa della revoca oramai non è impossibile nemmeno nell’ala più moderata della maggioranza di governo. Certo resta il nodo del prezzo e, per la holding, uno dei temi cruciali resta quello di sterilizzare o superare le norme del decreto Milleproroghe, che hanno aperto la strada alla ipotesi di revoca e sono di conseguenza costate ad Aspi il rating junk, che non permette più alla concessionaria autostradale di finanziarsi sul mercato.
L’altro obiettivo è quello di trovare un punto di caduta tra investimenti, tariffe e penali per fare in modo che l’azienda mantenga un suo equilibrio economico, finanziario e patrimoniale. Il piano da 2,9 miliardi elaborato a marzo è stato respinto dall’esecutivo che avrebbe chiesto, come base del negoziato, un adeguamento delle tariffe a quanto stabilito dall’Autorità per i Trasporti (con remunerazione degli investimenti effettuati) e conseguente riduzione dei pedaggi del 5-10% e almeno 2 miliardi di risarcimento danni. Intanto anche dall’opposizione arrivano inviti a fare presto. “Il governo ha perso due anni per prendere una decisione, ora faccia in fretta, scelga senza arrecare danni all’erario. Riteniamo che la soluzione migliore potrebbe essere quella di rinnovare con condizioni assolutamente diverse la concessione e avviare strumenti per verificare attentamente che le regole vengano rispettate e che la sicurezza dei trasporti sia tutelata”, afferma Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a 40,26 dollari, attesa per Opec
Brent scende a 42,97 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in calo in avvio di giornata in attesa del meeting Opec di questa settimana. Il greggio Wti cede lo 0,72% a 40,97 dollari al barile. Il Brent perde lo 0,6% a 42,97 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in rialzo a 1.803 dollari l’oncia
Guadagna lo 0,4%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I timori per l’avanzare dell’epidemia in Usa e in altri paesi continuano a mantenere sostenute le quotazioni dell’oro sui mercati asiatici che restano sopra i 1.800 dollari l’oncia: il lingotto con consegna immediata torna a guadagnare lo 0,4% a 1.803 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre stabile a 170 punti base
Rendimento del decennale italiano all’1,24%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana senza variazioni rispetto alla chiusura di venerdì per lo spread tra Brtp e Bund che segna 170 punti. Il rendimento del titolo decennale italiano è all’1,24%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve rialzo a 1,1328 dollari
Su yen euro a 121,20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in lieve rialzo sul dollaro in avvio di settimana. La moneta unica europea passa di mano a 1,1328 sula dollaro a fronte del valore di 1,1301 di venerdì sera a New York. Sullo yen la moneta unica è a quota 121,120
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia guadagna, bene Tokyo, in calo il greggio
Positivi future Europa, attesi dati macro Germania
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
08:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Guadagnano le principali Borse asiatiche, con la pandemia ormai sullo sfondo, guidate da materiali e industria, dopo le perdite della scorsa settimana.
La migliore, a mercati ancora aperti, è Shenzen (+3,2%) e in Cina va bene anche Shanghai (+1,8%). In particolare forma Tokyo (+2,4%), con la crescita maggiore dal 16 giugno scorso e Toyota tra i titoli che hanno contribuito di più all’ottimismo. in positivo Hong Kong (+1,2%) e Taiwan (+1,1%) a contrattazioni ancora in corso. Meglio in Corea (+1,8%). Più caute Mumbai (+0,6%) e Sidney (+0,9%).
In calo il petrolio (wti -0,8% a 40,2 dollari al barile e piatto l’oro (-0,06%) sempre in zona 1.800 dollari l’oncia.
Positivi i future per l’Europa e per Wall Street, per quanto riguarda i dati macroeconomici, per la Germania sono attesi i prezzi all’ingrosso e in serata, il budget federale Usa, dove vengono diffuse le trimestrale di Pepsi e Nordic Semiconductor.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in positivo (+1,4%)
Il Ftse Mib a 20.057punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 luglio 2020
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo (+1,47%) per la Borsa di Milano con il Ftse Mib a 20.057 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in rialzo
Francoforte (+1,4%), Parigi (+1,1%), Londra (+1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in positivo per le principali Borse europee. La migliore è Francoforte (+1,45%) a 12.817 punti, seguita da Parigi (+1,12%) a 5.062 punti e Londra (+1%) a 6.156 punti poco dopo l’inizio delle contrattazioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Astaldi: società di revisione non si esprime sui bilanci
Kpmg, incertezza sulla continuità aziendale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Astaldi informa che in ciascuna delle relazioni sulla revisione contabile dei bilanci di esercizio al 31 dicembre 2018 e 2019 e dei bilanci consolidati del gruppo relativi ai medesimi esercizi rilasciate da Kpmg, la società di revisione ha dichiarato di “non essere in grado di formarsi un giudizio sul relativo bilancio a causa delle molteplici e significative incertezze sulla continuità aziendale già segnalate dagli amministratori nelle relazioni sulla gestione e nelle note esplicative ai bilanci”.
La società è infatti in via di acquisizione da parte di WeBuild (ex Salini Impregilo) in seguito a una procedura di concordato preventivo al Tribunale fallimentare di Roma.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano positiva (+0,7%) con banche, tonfo Atlantia
Bene petroliferi, giù Diasorin, vola Leonardo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Positiva Piazza Affari (+0,7%) in apertura di settimana, come gli altri principali mercati europei, sulla scia dell’Asia, in ripresa. A Piazza Affari vola Leonardo (+4,6%) e sale Tim (+3,7%), mentre il calo del greggio (wti -0,9% a 40,1 dollari al barile) in attesa della riunione Opec in settimana, favorisce Pirelli (+3,2%) e non penalizza i petroliferi, come Saipem (+1,5%)Eni (+1,4%)e Tenaris (+1%). In forma le banche, con lo spread in salita verso 171, da Banco Bpm (+1,7%) a Unicredit (+1,6%) e Intesa (+1%), mentre continua il periodo di offerta dell’Ops su Ubi (+0,3%). Piatto l’oro (-0,06%).
Tra i titoli che guadagnano di più Fca (+2,7%), Cnh (+2,5%) e Exor (+2%). Bene Buzzi (+2,2%), positiva Poste (+0,8%).
Tonfo per Atlantia (-11%)in attesa di una decisione sulle concessioni e dopo le parole del premier, Giuseppe Conte, che chiede una revoca. Male Diasorin (-2%), Nexi (-0,9%) e Amplifon (-0,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia crolla in Borsa (-12%), timori revoca concessioni
Dopo parole premier Conte su Autostrade per l’Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tonfo in Borsa per Atlantia in apertura di settimana, con difficoltà del titolo a fare prezzo e una successiva caduta dell’12% a 11,7 euro. Pesa il nodo concessioni autostradali che continua a impegnare il governo e la società dei Benetton con il premier, Giuseppe Conte, che chiede la revoca per Autostrade per l’Italia e la replica di Matteo Renzi, leader di Iv, che parla di “populisti che chiedono da due anni la revoca”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa guadagna con banche, petroliferi e auto
In calo il greggio e l’oro. Cauta Milano (+0,5%), spread a 170
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Positive le principali Borse europee sulla scia dell’Asia, con il coronavirus che pare alle spalle, al contrario di altre aree, come Usa, Israele, India.
Giù l’oro (-0,2%). La migliore è Londra (+1,3%), seguita da Francoforte (+1,2%)Parigi e Madrid (+1%). Cauta Milano (+0,5%).
L’indice d’area, Stoxx 600, guadagna lo 0,9%, trainato da materiali, energia e beni voluttuari. Fanalino di coda il comparto salute. A farla da padrone il rame, ma soprattutto l’acciaio, con Thyssenkrupp (+5,3%) e Arcelor Mittal (+4,7%).
Bene, nonostante il calo del greggio (wti -1,2% a 40 dollari al barile) i petroliferi, da Aker (+4,5%) a Lundin e Bp (+2%).
Guadagnano auto, con Peugeot (+2,7%), Fca (+2,5%) e Daimler (+2%) e componenti, come Continental (+3,1%) e Valeo (+3,3%).
In rialzo le banche, con un picco per Dnb (+9,2%) e bene Danske Bank (+2,9%), Nordea (+2%), Standard Chartered (+1,6%), Royal Bank of Scotland (+1,4%). Su le italiane con lo spread a 170, con eccezione Ubi (-0,3%) su cui continua il periodo d’offerta per l’Ops di Intesa (+0,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano gira in negativo (-0,1%), Atlantia -13%
Titolo perde su ipotesi revoca concessioni autostradali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gira in negativo Piazza Affari (-0,1%) a metà mattina, in contrasto con il resto dei Mercati europei. Milano, che aveva aperto in netto rialzo, vede affondare Atlantia (-13% a 11,6 euro), con il titolo fermato più volte dalle contrattazioni, in difficoltà a fare prezzo, mentre il premier, Giuseppe Conte, ha parlato ai giornali della volontà di chiedere la revoca delle concessioni ad Autostrade e nella maggioranza non sembra ancora essere stato trovato un accordo in merito.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fmi, il Pil dell’Ue calerà del 9,3% nel 2020
Tornerà ai livelli del 2019 solo nel 2022
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 luglio 2020
08:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prodotto interno lordo dell’Unione Europea calerà del 9,3% nel 2020 per crescere del 5,7% nel 2021. Lo prevede il Fondo monetario internazionale (Fmi), sottolineando che il pil tornerà “ai livelli del 2019 solo nel 2022”. Per diversi paesi Usa la strada della ripresa sarà più difficile che in altri e molto dipende dalle condizioni cui cui sono scivolati nella crisi del coronavirus. “Le forti divergenze nelle condizioni iniziali si tradurranno probabilmente in una ripresa disomogenea a livello europeo”, spiega Poul Thomsen del dipartimento Europea dell’Fmi.
L’economia europea continua ad aver bisogno di aiuto: “il sostegno di bilancio resta vitale” ma con il passare del tempo le risorse “diventeranno risicate” e per questo “è il momento di guardare avanti e rivalutare come meglio usare il limitato spazio di bilancio”. Lo afferma Poul Thomsen del Dipartimento europeo dell’Fmi.Fmi
Gli obiettivi per l’Europa sono due: salvare vite umane e “assicurarsi che l’Europea emerga con un’economia più verde e sicura per il lungo termine, una in cui le generazioni future possano prosperare”.
Per far fronte al coronavirus e ai suoi effetti sull’economia in Europa c’è bisogno di una “azione comune dell’Unione Europea”, con fondi concentrati sui paesi più colpiti o quelli con spazio di bilancio così da avere risultati migliori per il mercato unico ha aggiuntoThomsen sottolineando che è vitale che l’azione serva come “catalizzatore e non come sostituto per le riforme strutturali”.
La politica monetaria in Europa deve restare “altamente accomodante”, con tassi “straordinariamente bassi e acquisti di asset che guardino implicitamente agli spread” ha precisato Thomsen secondo il quale le autorità devono assicurarsi che il flusso del credito all’economia continui. “Per ora molte banche europee hanno il capitale e la liquidità necessaria”, aggiunge Thomsen avvertendo comunque che la situazione potrebbe cambiare.
Per Thomsen infine “i paesi europei con elevato debito sono quelli che faranno le spese dell’impatto sociale” degli effetti del coronavirus sull’economia. “Per decenni diversi diversi paesi hanno visto il loro con elevato debito aumentare in periodi difficili e stabilizzarsi, ma non calare, in periodi buoni”, mette in evidenza Thomsen. Questo mostra debolezza nell’affrontare “mancanze strutturali che sia per rigidità istituzionale o insufficiente volontà politica.
Questo si è tradotto in un’elevata disoccupazione ed emigrazione, soprattutto fra i giovani”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: minimo storico nascite dall’unità, -4.5%
Lieve aumento dei decessi, aumentano cancellazioni per l’estero
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
11:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo minimo storico di nascite dall’unità d’Italia, lieve aumento dei decessi e più cancellazioni anagrafiche per l’estero. E’ quanto evidenzia il Bilancio demografico nazionale 2019 dell’Istat (IL REPORT).
La diminuzione delle nascite (-4.5%) è di oltre 19 mila unità rispetto al 2018: nel 2019 sono stati iscritti in anagrafe per la nascita 420.170 bambini. E’ di +16,1% l’aumento di cittadini cancellati dalle anagrafiche che vanno all’estero: nel 2019 le cancellazioni di cittadini trasferitisi all’estero sono state 182.15.
Il record negativo di nascite dall’Unità d’Italia registrato nel 2018 – spiega l’Istituto nazionale di Statistica – è di nuovo superato dai dati del 2019: gli iscritti in anagrafe per nascita sono appena 420.170, con una diminuzione di oltre 19 mila unità sul 2018 (-4,5%). Il calo si registra in tutte le ripartizioni, ma è più accentuato al Centro (-6,5%). I fattori strutturali che negli ultimi anni hanno contribuito al calo delle nascite sono noti e si identificano nella progressiva riduzione della popolazione italiana in età feconda, costituita da generazioni sempre meno numerose alla nascita – a causa della denatalità osservata a partire dalla seconda metà degli anni Settanta – non più incrementate dall’ingresso di consistenti contingenti di giovani immigrati.
Negli ultimi anni si assiste anche a una progressiva diminuzione del numero di stranieri nati in Italia, così che il contributo all’incremento delle nascite fornito dalle donne straniere, registrato a partire dagli anni duemila, sta di anno in anno riducendosi. Nel 2019 il numero di stranieri nati in Italia è pari a 62.944 (il 15% del totale dei nati), con un calo di 2.500 unità rispetto al 2018 (-3,8%).Il peso percentuale delle nascite di bambini stranieri sul totale dei nati è maggiore nelle regioni dove la presenza straniera èpiù diffusa e radicata: nel Nord-ovest (21,1%) e nel Nord-est (21,2%). Un quarto dei nati in Emilia-Romagna è straniero (25,0%), in Sardegna solo il 4,3%. Il tasso di natalità del complesso della popolazione residente è pari al 7,0 per mille. Il primato è detenuto dalla provincia autonoma di Bolzano (9,9 per mille) mentre i valori più bassi si rilevano in Liguria (5,7 per mille) e in Sardegna (5,4 per mille).  VAI ALLA POLITICA

Sport tutte le notizie in tempo reale
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 15 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 20:33 DI SABATO 11 LUGLIO 2020

ALLE 10:32 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Golf: Workday; sorpasso Thomas, Hovland insegue
Americano nuovo leader, Morikawa ora è 3/o. Rahm delude
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
20:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La classe di Justin Thomas, il coraggio di Viktor Hovland, lo stop di Collin Morikawa, la debacle di Jon Rahm e la hole in one di Bronson Burgoon: il terzo e penultimo round del Workday Charity Open di golf ha regalato spettacolo e colpi di scena. A Dublin, nell’Ohio, l’americano Thomas – nel torneo del PGA Tour, in scena a porte chiuse – è volato in testa alla classifica grazie a un parziale di 66 (-6) su un totale di 200 (-16) e ora, ad un giro dal termine, ha un vantaggio di due colpi sul norvegese Hovland, secondo con 202 (-14). Mentre è scivolato dalla prima alla terza piazza (203, -13) il californiano Morikawa. Possibilità di vittoria anche per altri due golfisti a stelle e strisce, Sam Burns e Kevin Streelman, entrambi 4/i con 205 (-11) davanti al britannico Ian Poulter e al naturalizzato slovacco Rory Sabbatini, 6/i con 206 (-10). Più complicata la posizione di Gary Woodland e Rickie Fowler, 8/i (207, -9) come il giapponese Hideki Matsuyama. Ancora una prova deludente per Jon Rahm, 62/o (217, +1), che spreca così la chance di salire, per la prima volta in carriera, sul trono del ranking mondiale. Il re resta dunque Rory McIlroy, assente a Dublin. Un’altra “hole in one” – la terza della rassegna – al Workday, realizzata stavolta da Burgoon, 33enne di The Woodlands (Texas), che ha mandato la palla direttamente in buca dalla “hole” 8, par 3 di 166 yards, utilizzando un ferro 8. Mentre sono usciti al taglio Brools Koepka (143, -1), Jordan Spieth (144, par), Matthew Wolff (149, +5) e Justin Rose (154, +10).E ora la volata finale con Thomas che insegue la 13esima vittoria sul PGA Tour in un evento che mette in palio anche un montepremi complessivo di 6.200.000 dollari.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Floyd: Nba, Lebron e altri 16 non cambiano nome su maglia
Maggioranza atleti giocherà con scritta su giustizia sociale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
11:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La superstar dell’NBA LeBron James non indosserà un messaggio di giustizia sociale sul retro della sua maglia perché ciò non “rispecchia la sua missione”.
Alla ripresa del campionato, il prossimo 31 luglio nella bolla di Disney World a Orlando, Florida, Lebron sarà uno dei 17 giocatori su 285 che continueranno a indossare la loro solita maglietta. Tutti gli altri invece riporteranno sulle spalle una scritta che richiami alla lotta al razzismo. Marco Belinelli per esempio ha annunciato che metterà la scritta in italiano ‘uguaglianza’ “Non ho bisogno di avere qualcosa sulla maglia perché le persone capiscano la mia missione, di cosa mi occupo e di cosa sono qui per fare” ha detto Lebron James.
L’elenco dei messaggi suggeriti, concordato dal sindacato dei giocatori e dai proprietari della NBA e poi messo a disposizione dei giocatori, include “I Can’t Breathe”, che è quello che George Floyd ha detto più di 20 volte prima di morire con un ufficiale di polizia bianco in ginocchio sul suo collo.
Lebron tuttavia non è ostile all’iniziativa: “mi congratulo -ha detto- con chiunque decida di mettere qualcosa sul retro della propria maglia. È semplicemente qualcosa che non risuona bene con la mia missione, con il mio obiettivo”. James ha detto che avrebbe voluto qualche input nel cambio della maglia. “Mi sarebbe piaciuto avere voce in capitolo su cosa sarebbe successo sul retro della maglia. Avevo in mente un paio di cose, ma non facevo parte di quel processo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: giallo sostanza misteriosa a atleti Gb a Giochi 2012
Rivelazioni Mail on Sunday, 91 gli atleti coinvolti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
13:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Giallo in Gran Bretagna in materia di sport e medicina e sospetto doping. Secondo un’inchiesta pubblicata dal Mail on Sunday, le Olimpiadi di Londra 2012 furono utilizzate per testare sugli atleti britannici una misteriosa sostanza. Un progetto sperimentale segreto, del costo di centinaia di migliaia di sterline e condotto in assoluta segretezza con l’obbiettivo, si presume, di migliorare le prestazioni degli atleti in gara.
Non è ancora chiaro se si sia trattato di un esperimento in violazione delle regole antidoping, e quasi siano stati, se ci sono stati, effetti collaterali per la salute degli sportivi; di sicuro la segretezza del tutto non ha certo aiutato, almeno finora, a far luce sulla vicenda. Secondo le rivelazioni del giornale, agli atleti venne fatta firmare una liberatoria nel caso di contrattempi, e anche un impegno a non divulgare informazioni sull’accordo sottoscritto e sulla natura dell’esperimento. Secondo il Mail on Sunday, sarebbero 91 gli atleti d’elite, di otto discipline, che hanno ricevuto il prodotto, “una bevanda energizzante a marchio DeltaG, quindi considerato alla prima fase dei test sull’uomo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Amarezza Vettel ‘ero in lotta, poi è arrivato Leclerc’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La macchina dava buone sensazioni, non doveva succedere”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
15:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ero in lotta con altre macchine, poi è arrivato Charles. Non sarebbe dovuto succedere”: così Seb Vettel ha raccontato a caldo il contatto con il compagno di squadra Leclerc al primo giro del gran premio di Stiria, costato poi il ritiro di entrambi i piloti della rossa. “Ho provato a guidare in modo conservativo – ha detto il tedesco a Skysport – ma poi mi sono dovuto ritirare. Era un bonus poter correre qui due gare di fila e lo abbiamo sprecato. La macchina dava buone sensazioni, peccato. Con gli aggiornamenti avrei voluto fare qualche giro in più per capire”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: pasticcio Ferrari,scontro con Leclerc e Vettel ritirato
Il contatto fra le due rosse al primo giro del gp di Stiria
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
16:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Partenza regolare al gp di Stiria di F1, ma subito pasticcio delle Ferrari. Le vetture dei due piloti si toccano ed entrambe subiscono danneggiate, auto subito ai box e bandiera gialla. Vettel è costretto al ritiro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: disastro Ferrari a gp Stiria, ritirato anche Leclerc
Dopo il contatto con il compagno di scuderia Vettel
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
16:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Comincia nel peggiore dei modi per la Ferrari il gran premio di Stiria, secondo appuntamento del Mondiale: anche Charles Leclerc è costretto al ritiro per i danni subiti dalla sua monoposto dopo lo scontro nel primo giro con Sebastian Vettel. .
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Leclerc ‘chiedo scusa a Vettel, oggi tutta colpa mia’
Il ferrarista: deluso da me stesso,dovevo pensare di più
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
16:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Amareggiato Leclerc per l’incidente con Vettel costato il ritiro di entrambe le rosse al gp di Stiria. “Ho chiesto scusa a Vettel. Sono deluso di me, oggi non sono stato assolutamente bravo, devo essere onesto, ha detto ai microfoni di Skysport. Oggi c’era opportunità per fare bene. E’ tutta colpa mia, mi prendo la responsabilità, mi spiace tantissimo per il team che ha lavorato tanto per portarci avanti. Avevo tanta voglia di far bene, forse troppa voglia di far bene. Avrei dovuto pensare di più al momento del sorpasso, era Seb il mio compagno di quadra. Oggi è tutta colpa mia”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, disastro Ferrari nel Gp di Stiria. Hamilton imbattibile, stravince
Doppietta Mercedes, la gara vinta dall’inglese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
21:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Partenza regolare al Gp di Stiria di F1, ma subito pasticcio delle Ferrari. Le vetture dei due piloti si toccano ed entrambe subiscono danni, auto subito ai box e bandiera gialla. Entrambe le Rosse costrette al ritiro. Amareggiato, Leclerc chiede scusa: “Sono deluso, è tutta colpa mia. Avrei dovuto pensare di più al momento del sorpasso, era Seb il mio compagno di quadra”. Binotto stempera: “Non è ora di cercare colpevoli ma di restare uniti”. Doppietta Mercedes al traguardo: vince Hamilton davanti a Bottas, terza posizione per Verstappen su Red Bull.

Lewis Hamilton re di Stiria, e la Mercedes torna a dominare con la prima doppietta di stagione. Il britannico sei volte campione del mondo ha trionfato nel secondo gp, sul circuito di Spielberg in Austria dove solo una settimana fa aveva ‘deluso’ le aspettative con un quarto posto. Immediato il riscatto, con una corsa condotta dall’inizio alla fine, confermandosi anche per quest’anno l’uomo da battere, anzi l’uomo che fa una corsa a sè. I rivali l’hanno visto andare in testa al primo giro e poi l’hanno rivisto al traguardo per la premiazione. Secondo posto per il compagno di scuderia Valtteri Bottas, poi le due Red Bull di Max Verstappen e Alexander Albon. Quindi Lando Norris (McLaren), Sergio Perez (Racing Point) e Lance Stroll (Racing Point). Sul podio Hamilton alza il pugno chiuso, il suo gesto contro il razzismo, poi ringrazia il suo team, “è un’annata bizzarra, bello tornare qui e potersi esprimere a questo livello. Abbiamo tenuto la macchina in strada evitando i cordoli. Sono grato di essere tornato a vincere, mi sembra sia passato tanto dall’ultima volta anche se è stato solo un anno fa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Appena cominciata, e gia’ finita. Come la corsa delle due Ferrari sul circuito del gp di Stiria, anche sulla stagione della Rossa c’e’ gia’ una pesante ipoteca, dopo sole due prove del Mondiale.
“Ero in lotta con altre macchine, poi è arrivato Charles. Non sarebbe dovuto succedere”: così Seb Vettel ha raccontato a caldo il contatto con il compagno di squadra Leclerc al primo giro del gran premio di Stiria, costato poi il ritiro di entrambi i piloti della rossa. “Ho provato a guidare in modo conservativo – ha detto il tedesco a Skysport – ma poi mi sono dovuto ritirare. Era un bonus poter correre qui due gare di fila e lo abbiamo sprecato. La macchina dava buone sensazioni, peccato. Con gli aggiornamenti avrei voluto fare qualche giro in più per capire”.  Amareggiato Leclerc per l’incidente con Vettel costatoil ritiro di entrambe le rosse al gp di Styria. “Ho chiesto scusa a Vettel. Sono deluso di me, oggi non sono stato assolutamente bravo, devo essere onesto, ha detto ai microfoni di Skysport. Oggi c’era opportunità per fare bene. E’ tutta colpa mia, mi prendo la responsabilità, mi spiace tantissimo per il team che ha lavorato tanto per portarci avanti. Avevo tanta voglia di far bene, forse troppa voglia di far bene. Avrei dovuto pensare di più al momento del sorpasso, era Seb il mio compagno di quadra. Oggi è tutta colpa mia”.”Sono sempre onesto, oggi non sono stato bravo”, ha aggiunto il Leclerc. “Non ho altre parole e sono deluso di me. Ho detto a inizio anno che non volevo perdere opportunità e forse oggi c’era. Mi prendo la responsabilità, mi spiace per il team che ha lavorato tanto per gli aggiornamenti. Ho buttato tutto via io. Sono stato troppo ottimista, avevo visto un piccolo spazio ma non si fa questo con un compagno di squadra. Colpa mia, mi dispiace”.
“Non si tratta di cercare colpevoli e fare accuse, ma lavorare in modo molto unito a Maranello e cercare di migliorare la vettura. Ho parlato con entrambi fra di loro non c’è nessun problema, dispiace a tutti”: così il team principal della Ferrari Mattia Binotto ai microfoni di Skysport, dopo l’uscita di scena di entrambe le rosse nel gp di Stiria.
Binotto ha aggiunto che “in questa fase della stagione è importante fare punti, c’è rammarico per non aver completato la gara con entrambe le vetture, per non aver visto la macchina in condizione di asciutto e in gara. Dispiace vedere due macchine fuori dopo un solo giro o due giri”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F2:Disastro Mick Schumacher;gli esplode estintore in cockpit
Era in lotta per podio gara Stiria, si è dovuto ritirare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
16:30
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il circuito austriaco di Spielberg non ha riservato sorprese amare soltanto alla Ferrari. Anche Mick Schumacher, che peraltro fa parte dell’Accademia del team di Maranello, può parlare di disastro in relazione alla sua gara di oggi in formula due, sullo stesso circuito dove poi hanno sfrecciato i bolidi della categoria maggiore.
Poco dopo metà della gara, il ‘figlio d’arte’ stava lottando per il podio quando nel cockpit della sua vettura è esploso l’estintore, spargendo schiuma un po’ dappertutto. Schumi jr ha tentato di reagire e di rimanere in gara, ma poco dopo si è dovuto ritirare. Così la prova è stata vinta dal danese a Christian Lundgaard, con il neozelandese Dan Ticktum al secondo posto.
Per Mick Schumacher, che nella classifica del campionato è decimo con 14 punti, l’occasione di rifarsi arriverà già domenica prossima sul circuito dell’Hungaroring, dove l’anno scorso ha colto quella che per ora è la sua unica vittoria in F2.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: Austrian Open, a Warren il primo torneo post lockdown
Scozzese torna al successo dopo 6 anni. Paratore 15/o
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
17:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ di Marc Warren il primo successo post lockdown sui massimi circuiti europei di golf. Lo scozzese ad Atzenbrugg, vicino Vienna, con un totale di 275 (-13) colpi ha superato la concorrenza del tedesco Marcel Schneider, secondo con 276 (-12), imponendosi nel torneo in combinata tra European e Challenge Tour. Niente da fare per Renato Paratore, che sfiora la Top 10 e chiude 15/o (281, -7).
Sul percorso del Diamond CC è festa Warren. Il 39enne di Rutherglen interrompe così un digiuno con la vittoria che durava dal 17 agosto 2014, anno dell’ultimo acuto nel Made in Denmark.
Terzo posto (277, -11) per l’olandese Wil Besseling, 4/o (278, -10) tra gli altri, per Sebastian Garcia Rodriguez, cugino del campione Sergio, che ha tentato il tutto per tutto nel finale finendo poi ai piedi del podio. Ottava (280, -8) piazza per lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, che precede Paratore. Il player capitolino paga a caro prezzo un doppio bogey nel finale dopo quattro giri comunque positivi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Serie A; Cremona non si iscrive al campionato
Società ‘dopo analisi del budget, non c’è copertura economica’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
19:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Pistoia, anche la Vanoli Basket Cremona non parteciperà al prossimo campionato di Serie A. Ma a differenza del club toscano, che aveva scelto di autoretrocedersi in serie A2, quello lombardo che appena un anno fa ha vinto la Coppa Italia è fuori tempo massimo per ‘scivolare’ nella categoria inferiore e quindi per il momento andrà avanti solo con il settore giovanile.
“Il Consiglio di Amministrazione riunitosi in data odierna dopo attenta analisi dei budget preventivi stilati per la stagione 2020/2021 – è scritto in una nota sulla pagina Facebook del club – ha preso atto della mancanza di coperture economiche e garanzie per lo svolgimento del prossimo campionato di Serie A. L’intero Cda ha pertanto rimesso il proprio mandato all’assemblea dei soci che valuteranno eventuali proposte di subentro nella compagine societaria o in alternativa l’avvio delle pratiche di liquidazione della società”.
Così ora la Serie A rimane a 15 squadre, con il rischio concreto che, entro il 31 luglio, anche la Virtus Roma messa in vendita dalla famiglia Toti non ce la faccia ad iscriversi. Ed è sempre in stand by la posizione di Torino, che avrebbe diritto a subentrare ma non ha ancora risolto il nodo della proprietà, la stessa della Dinamo Sassari: ed è chiaro che, per regolamento, due club che fanno capo alla stessa persona non possano partecipare allo stesso campionato.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: ‘Ultimate Showdown’, Berrettini in finale
Partite a tempo, Matteo batte Gasquet e ora troverà Tsitsipas
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NIZZA
12 luglio 2020
21:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini stacca il pass per la finale dell’ ‘Ultimate Tennis Showdown’, il torneo con le partite a tempo organizzato da Patrick Mouratoglou, coach di Serena Williams. In semifinale, il romano numero otto al mondo ha battuto il francese Richard Gasquet con il punteggio di 24-8, 12-14, 16-12, 10-13, 2-1. In finale Berrettini sfiderà il greco Stefanos Tsitsipas, che ha eliminato il belga David Goffin.
Berrettini da domani sarà a Berlino, per essere uno dei sei protagonisti della ‘Bett1 Aces’, esibizione in due parti, la prima sull’erba dal 15 al 15 luglio, la seconda sul ‘duro’ dal 16 al 18, cui parteciperà anche l’altro azzurro Jannick Sinner.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: Morikawa show, supera Thomas e si prende il Workday
Ohio, impresa allo spareggio del californiano, nuova stella PGA
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
22:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il PGA Tour scopre un nuovo futuro campione: Collin Morikawa. Il californiano supera – con 269 (-19) colpi – al play-off Justin Thomas, ex numero 1 al mondo, e vince il Workday Charity Open.
A Dublin, nell’Ohio, finale show con colpi da fenomeni che fanno saltare dalla sedia anche Jon Rahm, secondo nel ranking, che su twitter esalta le giocate dei due americani. E alla fine a trionfare è il talento di Morikawa che alla terza buca di spareggio piega e festeggia, a distanza di un anno dalla prima volta, il secondo titolo in carriera sul massimo circuito americano del green maschile.
Dopo una grande gara Thomas nel momento clou, alla 72esima e ultima buca regolamentare, cade nell’errore e un bogey rimette tutto in discussione rimandando il verdetto al play-off. Il 27enne di Louisville (Kentucky) alla prima “hole” supplementare imbuca un putt da distanza impossibile. Ma quando la vittoria sembrava ormai in tasca è arrivata la risposta super di Morikawa. Si va alla seconda buca, chiusa da entrambi con un par. La terza buca extra sorride però al 23enne di Los Angeles, che si prende il titolo contro uno dei golfisti più forti in circolazione.
Sul percorso del Muirfield Golf Club (par 72) Morikawa, alla 24esima apparizione sul circuito, e dopo aver sfiorato il record di Tiger Woods (25) relativo ai tagli superati consecutivamente agli inizi di carriera, fermando la sua striscia a 22, ha reagito prendendosi il titolo in un evento, in scena a porte chiuse, che ha messo in palio anche un montepremi di 6.200.000 dollari di cui 1.116.000 sono andati al vincitore. Terzo posto (273, -15) per il norvegese Viktor Hovland. Bel finale di Rahm, protagonista di un parziale di 64 (-8) – il migliore della giornata – su un totale di 281 (-7), che gli ha permesso di chiudere al 27/o posto. Sprecando però la chance di salire, per la prima volta, sul trono del world ranking.
Ora il PGA Tour è pronto per un nuovo appuntamento. Sempre a Dublin, da giovedì 16 a domenica 19 luglio, andrà in scena il Memorial Tournament, evento – senza spettatori sugli spalti – che vedrà il ritorno sul green di Tiger Woods.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ippica: Derby d’Italia; vince Fiocchi su Tuscan Gaze
Dettori è secondo. In tribuna ‘stracittadina’ Giordano-Pastore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
22:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È stato un testa a testa emozionante fino al traguardo a decidere la 137/a edizione del Derby Italiano di galoppo nell’ippodromo romano di Capannelle. A spuntarla è stato Tuscan Gaze, con in sella Carlo Fiocchi, davanti a King’s Caper, montato da Lanfranco ‘Frankie’ Dettori.
E’ stato un arrivo al cardiopalmo, con Fiocchi che, sull’importato della Mag Horse Racing, Tuscan Gaze, resisteva al ritorno interno di Frankie Dettori e King’s Power, duello suggellato dal fotofinish, con il minimo dei distacchi. Dietro ai due, dai Carpazi spuntava Masterwin che soffiava la terza moneta a Baptism, mentre Cima Emergency – straripante nel Parioli – dopo essersi ben presentato al largo di tutti ai 400 finali, affievoliva lo spunto terminando quinto.
Stracittadina, ma dai sapori calcistici pur se di epoche diverse, anche sulle tribune, dove si sono materializzati i profili di Bruno Giordano, tuttora idolo dei laziali, e dei due calciatori della Roma di oggi Javier Pastore e il portiere Pau Lopez. Accompagnato dal comico e imitatore Gianfranco Butinar (protagonista di un gustoso siparietto al posto dello speaker ufficiale di Capannelle con le voci di Capello, Sarri e Galeazzi), Giordano ha spiegato così la sua presenza a Capannelle: “non sono un appassionato di ippica ma ho accolto con gioia l’invito del caro amico Antonio Di Carlo (ex calciatore della Roma n.d.r.). È un modo diverso di vivere un Derby”. Pastore invece ha rivelato di avere la passione per i cavalli fin da quando era a Parigi: “l’ippodromo era vicino casa mia, così ho imparato ad apprezzare questo mondo. Oggi siamo qui per goderci questa bella giornata in compagnia di amici proprietari di cavalli”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto:riparte Campionato italiano GT,in pista Bmw team Italia
All’Autodromo del Mugello nel weekend del 18-19 luglio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
09:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo lo stop forzato, il BMW Team Italia è pronto per tornare in pista ed inaugurare la stagione 2020 del Campionato Italiano Gran Turismo che debutterà con la serie Endurance all’Autodromo del Mugello nel weekend del 18-19 luglio. La gara d’esordio della serie Sprint si correrà invece il 2-3 agosto al Misano World Circuit. Come la scorsa stagione, il Campionato si svolgerà con quattro gare della Serie Endurance dalla durata di 3 ore e con quattro tappe della Serie Sprint formate da due gare di 50 minuti + 1 giro. Tutte le gare saranno precedute da sessioni di prove libere e ufficiali, con queste ultime che determineranno la griglia di partenza.
Per ciascuna serie saranno ben otto i titoli italiani che saranno assegnati in questa stagione, la diciottesima del tricolore Gran Turismo, oltre a quattro Trofei Nazionali e tre Coppe Nazionali con equipaggi composti da due o tre piloti e vetture appartenenti alle classi GT3, GT4 e GT Cup. Il BMW Team Italia – gestito dalla Ceccato Motors Racing Team di Gianfranco Ceccato – partecipa alle Serie Endurance e Sprint del Campionato Italiano Gran Turismo GT3 con la BMW M6 GT3 e del Campionato Italiano Gran Turismo GT4 con la BMW M4 GT4.
Per il weekend inaugurale di gara il BMW works driver che partecipa con il BMW i Andretti Motorsport al Campionato ABB FIA Formula E, Alexander Sims (GBR), scenderà in pista a bordo della BMW M6 GT3 completando l’equipaggio composto dai piloti Stefano Comandini (ITA) e Marius Zug (GER) del BMW Team Italia.
“Sono molto emozionato all’idea di tornare a gareggiare in un’auto da corsa dopo questo lungo periodo di fermo che mi ha visto impegnato in competizioni SIM” – ha dichiarato Sims dopo i giorni di test in vista del debutto del 18 e 19 luglio.
I primi giri di pista della stagione 2020 saranno in programma venerdì 17 luglio alle ore 11.35, quando al Mugello Circuit scatterà il primo turno di prove libere della 18^ edizione del Campionato Italiano Gran Turismo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Alesi, Ferrari nata male, piloti non colpevoli
‘Quando si parte così indietro c’e’ sempre possibilità toccarsi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non è stata una bella immagine, ma il problema è che quando si parte così indietro c’e’ sempre la possibilità di toccarsi”. L’ex pilota della Ferrari Jean Alesi commenta così ai microfoni di Radio Anch’io lo sport la disastrosa partenza della Rossa nel Gran Premio d’Austria. “Più che le pressioni sui piloti – assicura l’ex pilota francese – è che la macchina è nata male. Pesa di più la mancanza di performance che la pressione sui piloti. Le soluzioni portate dai tecnici non funzionano e i piloti non sono colpevoli. E questo campionato non permetterà molto ad una vettura nata male, ma – conclude Alesi – la Ferrari ha la possibilità e le risorse di riprendersi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Stelle sport Usa si sfidano su green, vince Mardy Fish
Da Curry a De La Hoya, nel Nevada evento benefico show
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
10:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mardy Fish respinge l’assalto finale di Kyle Williams e vince, nel Nevada, l’American Century Celebrity Championship di golf, evento benefico – in scena a porte chiuse – organizzato per sostenere la lotta al Coronavirus. Sul percorso dell’Edgewood Tahoe Golf Course di Stateline, il capitano degli Stati Uniti alla prossima Coppa Davis ha superato l’ex bandiera dei Buffalo Bills della National Football League.
Terzo posto per John Smoltz, già membro della National Baseball Hall of Fame. Mentre s’è piazzato in 4/a posizione, ai piedi del podio, Stephen Curry, stella della NBA e dei Golden State Warriors. All’evento hanno preso parte, tra gli altri, anche altri campionissimi dello sport come l’ex pugile Óscar De La Hoya, Larry Fitzgerald, Patrick Peterson, Marcus Allen e Mark Mulder.
Dal parquet al ring passando per il “diamante” da baseball.
Tante stelle dello sport americano si sono ritrovate sul green, tra putt e swing, per un evento benefico che ha visto trionfare – oltre la solidarietà – Fish, 38enne di Edina (Minnesota).  VAI AL CALCIO

Calcio tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:47 DI SABATO 11 LUGLIO 2020

ALLE 08:23 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Premier: Chelsea ko, frena corsa alla Champions
Blues battuti 3-0 a Sheffield, in agguato Leicester e United
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
19:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Chelsea frena la sua corsa verso la Champions subendo un pesante 3-0 a Sheffield in un incontro della 35/a giornata di Premier League, mentre i padroni di casa rilanciano le loro speranze di qualificazione all’Europa League.
La squadra di Frank Lampard, alla seconda sconfitta nelle ultima quattro gare, resta terza in classifica ma rischia di sfilare al quinto posto in caso di vittorie del Leicester sul Bournemouth e del Manchester United sul Southampton.
Il Chelsea spera comunque che lunedì il Tas di Losanna confermi la sentenza Uefa che ha bandito per due anni il Manchester City dalle coppe europee. In tal caso, anche il quinto posto garantirebbe ai Blues un pass per la Champions, ma la prestazione odierna con i consueti sbandamenti difensivi non può non preoccupare Lampard. Lo Sheffield è andato in gol due volte nel primo tempo con McGoldrick e McBurnie, mettendo al sicuro il risultato nella ripresa ancora con McGoldrick.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brozovic passa con rosso a Milano, positivo ad alcol test
Di poco superiore limite di legge, ritirata patente a calciatore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 luglio 2020
14:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marcelo Brozovic, il 27enne croato centrocampista dell’Inter, è stato bloccato dai carabinieri per essere passato con il rosso mentre guidava un’auto di lusso. Una volta fermato per l’infrazione al codice della strada, i militari hanno sottoposto il vice campione del mondo all’alcoltest a cui è risultato positivo, ma di poco rispetto ai limiti consentiti dalla legge. Pertanto, oltre alla multa, gli è stata ritirata la patente e l’automobile, intestata a una società con sede a Monaco di Baviera, è stata sottoposta a fermo amministrativo.
L’episodio, riportato dal quotidiano il Giorno, è accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorso. Il calciatore è stato intercettato attorno alle 2.45 dell’11 luglio, quando in piazzale Cantore, vicino alla Darsena e quindi in una delle zone della movida milanese, non ha rispettato il rosso.
Visto che l’etilometro ha segnato un valore di poco superiore al limite, il Suv, con targa straniera, è stato affidato a uno dei tre amici, suoi connazionali, che erano a bordo con Brozovic, per consentire a tutti di rientrare a casa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Juventus-Atalanta 2-2
Bianconeri salvati da rigori CR7 salgono a +8 sulla Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 luglio 2020
23:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus e Atalanta pareggiano 2-2 a Torino in un anticipo della 32/a giornata di serie A. I bianconeri allungano a +8 il vantaggio sulla Lazio, seconda in classifica. Una doppietta dal dischetto di Ronaldo salva la Juve, sempre costretta a rincorrere i bergamaschi in vantaggio prima con Zapata e poi con Malinovskyi. JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE, INCLUSO, OVVIAMENTE: TUTTO SU JUVENTUS-ATALANTA 2-2: HIGHLIGHTS, RACONTO E DICHIARAZIONI

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A, Udinese-Samp 1-3 Fiorentina-Verona 1-1
Le altre partite: Parma-Bologna 2-2, Cagliari-Lecce 0-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
12 luglio 2020
22:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, i risultati finali delle partite delle ore 19:30.
Fiorentina-Verona 1-1
Parma-Bologna 2-2
Udinese-Sampdoria 1-3
Cagliari-Lecce 0-0
Mentre la lotta scudetto sembra andare in archivio dopo il pari tra Juve e Atalanta dispensa emoziona la corsa all’Europa League. E’ la serata delle grandi recriminazioni perché Verona e Bologna sprecano la possibilità di sperare, come il Sassuolo, nel settimo posto. Entrambe si fanno raggiungere nel recupero da Fiorentina e Parma. Nella corsa per la salvezza doppia impresa delle liguri. La Samp stravince a Udine agguantando i friulani, il Genoa regola senza fatica la Spal e scavalca il Lecce fermato sullo 0-0 a Cagliari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: allenamento al Jtc, anche Demiral in gruppo
Difensore turco si riaggrega a gruppo dopo ‘crac’ gennaio scorso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 luglio 2020
15:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è tornata subito ad allenarsi dopo il pareggio di ieri sera contro l’Atalanta.
Mercoledì infatti è in programma la trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo. Maurizio Sarri ha fatto svolgere ai suoi ragazzi una sessione tra campo e palestra, ma soprattutto ha recuperato Merih Demiral: il centrale difensivo, infatti, si è riaggregato al resto del gruppo dopo il lungo periodo di stop per la rottura del legamento crociato del ginocchio del 12 gennaio scorso. Ronaldo e compagni torneranno ad allenarsi nella mattinata di domani allo Juventus Training Center.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, 1 turno di squalifica per Cuadrado
La decisione del giudice sportivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
12:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una sola squalifica in Serie A è stata decisa dal giudice sportivo Gerardo Mastrandrea dopo le partite giocate ieri sera. Il provvedimento riguarda il giocatore della Juventus Juan Guillermo Cuadrado, che dovrà stare fermo un turno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: infortunio Griezmann, in dubbio per gara con Napoli
Il giocatore salterà le ultime partite della Liga
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
14:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tegola Griezmann sul Barcellona. Il fuoriclasse francese infatti è rimasto vittima di un infortunio e potrebbe saltare la partita di Champions contro il Napoli in programma il prossimo 8 agosto. “Gli esami effettuati -ha fatto sapere il club blaugrana- hanno rilevato un problema muscolare al quadricipite della gamba destra”. Il giocatore di sicuro salterà le prossime due, e ultime, partite della Liga in calendario giovedì e domenica. Quanto al decorso successivo, “la disponibilità del giocatore dipenderà dagli effettivi tempi di ripresa”.
Griezmann si è fatto male ieri, sabato, durante la partita con il Valladolid, ed è stato sostituito. “Ha chiesto lui di uscire, non stava bene” ha detto il tecnico del Barça Quique Setien.
Il 29enne “Grizou”, campione del mondo con la Francia, (78 presenze con i bleus), è arrivato la scorsa estate al Barça dall’Atletico Madrid, con un contratto di cinque anni e 120 milioni di euro, e in stagione ha segnato 15 gol (e 4 assist).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Chapecoense 14 casi,campionato si ferma di nuovo
Torneo era ripreso solo 4 giorni fa.Positivi anche in altri club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FLORIANOPOLIS
12 luglio 2020
17:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ad appena quattro giorni dalla ripresa dell’attività calcistica, si ferma di nuovo, a causa del coronavirus, uno dei campionati ‘estaduais’, quindi regionali, del Brasile. Si tratta di quello dello stato di Santa Catarina, dopo che il governo locale ha deciso lo stop del torneo, di cui oggi avrebbero dovuto disputarsi le partite di ritorno dei quarti di finale. Ma è arrivata la notizia della positività di 14 membri della Chapecoense, che si è limitata a confermare la notizia, senza precisare l’identità di coloro che sono risultati positivi. Sembra comunque che la maggior parte siano calciatori. Quindi le autorità locali, su indicazione di quelle sanitarie hanno deciso prima di cancellare la partita fra Avaì e Chapecoense (club fra i quali c’è una rivalità molto accesa) e poi le altre tre, ovvero Marcílio Dias-Criciúma, Figueirense-Juventus e Brusque-Joinville. Ed è da rilevare che anche in seno a queste altre squadre negli ultimi giorni si sono registrarti casi di coronavirus, che hanno riguardato un allenatore e cinque calciatori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Conte, periodo intenso, dovremo gestire energie
‘Lukaku? Sta meglio ma serve ci sia rischio zero. Vecino ko’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 luglio 2020
18:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Faremo valutazioni perché inizia un periodo ancora più intenso con tre partite alle 21.45, di cui due in trasferta. Dovremo essere bravi a gestire le energie e a fare delle rotazioni, ma sono sereno perché, al di là degli infortuni, chi viene chiamato dà delle buonissime risposte”. Lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia della sfida contro il Torino.
Alcune scelte di formazione comunque saranno obbligate visti gli infortuni di alcuni giocatori. ”Lukaku? Ha avuto questo problemino, ieri non stava benissimo, oggi sta meglio . Mi auguro di averlo a disposizione, sappiamo la sua importanza. Non è niente di preoccupante ma allo stesso tempo – ammette Conte – dobbiamo correre zero rischi. Anche Barella sta migliorando speriamo di averlo a disposizione per la prossima sfida. Vecino invece è tornato tra gli Indisponibili”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, Napoli-Milan 2-2
Vantaggio ospiti, poi gol di Di Lorenzo, Mertens e rigore Kessiè
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
00:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, Napoli-Milan 2-2 nel posticipo della 32/a giornata.  LA CRONACA

E’ finito con un 2-2 giusto l’incontro tra Napoli e Milan. Al San Paolo sono stati i rossoneri a passare in vantaggio per primi con Teo Hernandez al 20′. La squadra di Gattuso, per la prima volta contro il suo ex club, ha risposto con Di Lorenzo al 34′, favorito da un intervento non perfetto di Donnarumma. Il Napoli ha ribaltato il risultato con Mertens al quarto d’ora della ripresa, ma un rigore trasformato da Kessie (fallo di Maksimovic su Bonaventura) ha rimesso il risultato sul pari. Risultato che fa felice la Roma, ora da sola al quinto posto, due punti sopra i partenopei.

2-2: al 23′ st Kessie’ insacca dal dischetto spiazzando Ospina. Rigore concesso per fallo di Maksimovic su Bonaventura.
2-1: al 15′ st combinazione velocissima Callejon-Mertens, poi sul tiro del belga Donnarumma si fa sfuggire la sfera.
1-1: al 34′ pt Donnarumma respinge corto su una punizione dalla tre quarti, Di Lorenzo da pochi passi puo’ insaccare.
0-1: al 20′ pt Rebic in area sulla destra, serve sul fronte opposto Hernandez che con un sinistro al volo buca Ospina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le formazioni.

Napoli (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui, Fabian Ruiz, Lobotka, Zielinski, Callejon, Mertens, Insigne. All.: Gattuso. Squalificati: nessuno. Diffidati: Milik, Mertens, Zielinski. Indisponibili: 2 Malcuit, 9 Llorente.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma, Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez, Kessie’, Bennacer, Paqueta’, Rebic, Calhanoglu, Ibrahimovic.
All.: Pioli. Squalificati: nessuno. Diffidati: Musacchio, Romagnoli, Rebic, Bennacer. Indisponibili: Musacchio, Duarte, Castillejo.
Arbitro: La Penna di Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aia: Nicchi, io candidato? ci atterremo alle regole
‘Mi risulta che testo unico non riguarda calciatori e arbitri’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
22:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ quasi tempo di elezioni in ambito sportivo, e ci si chiede se il presidente dell’Aia Marcello Nicchi stia pensando di candidarsi per quello che sarebbe il suo quarto mandato. Il testo unico dello sport che verrà illustrato dal Ministro Vincenzo Spadafora glielo consentirà? La domanda l’ha rivolta a Nicchi il vicedirettore di RaiSport Enrico Varriale. “Ci saranno i tempi per dare questa risposta – la replica di Nicchi -, in questo momento non è indetta né la campagna elettorale né l’assemblea nazionale. Leggeremo i provvedimenti di legge e ci atterremo a quelli che sono i regolamenti federali. Pur se risulta anche a me che queste cose di cui si parla non dovrebbero riguardare calciatori e arbitri”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: nuovi tamponi al Parma, tutti negativi
Anche il membro dello staff risultato ieri positivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
12 luglio 2020
15:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti negativi nel Parma Calcio, anche il membro dello staff, non calciatore, risultato positivo.
E’ l’esito dell’ultimo ciclo di esami fatti oggi dal club emiliano dopo, appunto, la positività emersa ieri. “Tutto il gruppo squadra è risultato negativo, compreso il membro in questione, che continuerà l’isolamento e per il quale sono in corso gli approfondimenti del caso”, si legge sul sito del club.
La squadra partirà dunque come da programma nel pomeriggio dal ritiro di Collecchio per lo Stadio Tardini e disputare la sfida contro il Bologna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte ‘la strada è giusta,vinciamo e cambiamo giudizi’
Tecnico Inter: paghiamo molto caro errori individuali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 luglio 2020
17:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Ho detto ai ragazzi che ero molto soddisfatto della prestazione col Verona, che la strada è quella giusta. Dobbiamo continuare così chiaramente cercando di limitare un pochino degli errori. In questo periodo stiamo pagando a caro prezzo errori individuali importanti e veniamo puniti appena ce n’è uno piccolo”: lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia della sfida contro il Torino parlando a Inter TV. ”Vogliamo vincere, anche perché vincerla invece che pareggiarla sposterebbe i giudizi’, spiega l’allenatore nerazzurro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: insulti razzisti a Zaha, arrestato tifoso dodicenne
‘Nero,non segnare’ e immagini Klan su social.Hodgson ‘ora paghi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 luglio 2020
19:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia delle West Midlands ha arrestato un ragazzino di soli 12 anni perché “ogni atto di razzismo non verrà tollerato”. Il dodicenne, tifoso dell’Aston Villa, aveva inviato queste frasi sul profilo Instagram di Wilfried Zaha, attaccante di colore del Crystal Palace che, proprio oggi, ha giocato contro i ‘Villans’. “Stro… nero, faresti meglio a non segnare domani (oggi, n.d.r.), oppure verrò a casa tua vestito da fantasma”, con tanto di immagini razziste e di cappucci bianchi del Ku Klux Klan. Il calciatore aveva denunciato l’accaduto e le forze dell’ordine si erano allertate, individuando l’autore del post, “un tifoso del Villa, di Solihull” che poi è stato individuato nel giovanissimo che ora è in arresto, “grazie a tutti coloro che hanno collaborato”, specificano le forze dell’ordine in una nota. L’Aston Villa ha già fatto sapere che lo squalificherà a vita dai propri impianti e quindi non verrà mai ammesso alle partite. Quella di oggi il Villa l’ha vinta per 2-0.
“E’ davvero triste che il giorno della partita un calciatore si svegli e legga certe frasi – ha commentato Roy Hodgson.
manager del Crystal Palace -. Si tratta di un vero e proprio abuso, e un atto di codardia. Ed è anche qualcosa di fronte a cui non bisogna stare zitti, ed è un’ottima cosa che noi, l’Aston Villa e la polizia abbiano fatto di tutto per individuare il responsabile, questo deprecabile individuo per il quale non ci sono scuse e che ora dovrà pagare per ciò che ha fatto”. Quanto a Zaha, prima dellì’inizio del match di olggi, si è inginocchiato ‘alla Kaepernick’ in segno di solidarietà per la campagna ‘BlackLivesMatter’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nicchi,i falli di mano? Italia non ha regole diverse
‘Non siamo paese a parte, falso qui rigori in modo spropositato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
21:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Tutti questi falli di mano? Stiamo parlando di una partita godibile (Juventus-Atalanta n.d.r.) con un arbitraggio all’altezza, e quello che non è discutibile è la giustezza dell’applicazione. A Gasperini dico che in Italia non ci sono regole diverse e una loro diversa applicazione: l’Italia non è un paese a sé stante, con regole a suo piacimento. Anzi, il designatore Rizzoli si sente ogni settimana, in videoconferenza, con i designatori di Francia, Portogallo, Spagna, Germania per fare il punto della situazione, e non è vero che in Italia si danno rigori in modo spropositatamente diverso dagli altri”.
Intervistato dal vicedirettore di RaiSport Enrico Varriale, il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Marcello Nicchi replica così al tecnico dell’Atalanta dopo i commenti del post-Juve, e a coloro che sottolineano l’eccessiva severità degli arbitri italiani sui falli di mano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Samp passa a Udine, il Parma trova il pari nel recupero
Finiscono in parità Cagliari-Lecce e Fiorentina-Verona
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 luglio 2020
22:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bel colpo in chiave salvezza della Sampdoria che passa sul campo dell’Udinese con il risultato di 3-1. Friulani in vantaggio per primi con Lasagna, ma le reti di Quagliarella, Bonazzoli e Gabbiadini rovesciano il risultato.
Pari rocambolesco tra Parma e Bologna. La squadra di Mihajlovic si porta su 2-0 con i gol di Danilo e Soriano. Risultato che resiste fino al recupero, quando al 47′ Kurtic ed al 49′ Inglese acciuffano il 2-2.
Senza reti finisce Cagliari-Lecce, mentre il Verona è a lungo in vantaggio a Firenze grazie al gol al 18′ di Faraoni. Ma, anche questa volta nel recupero, è Cutrone a siglare l’1-1 che porta un punto prezioso ai padroni di casa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: leggero malore per Juric a fine partita
Il tecnico del Verona ha accusato un capogiro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
12 luglio 2020
22:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Leggero malore per il tecnico del Verona Ivan Juric al termine della partita pareggiata al Franchi con la Fiorentina. Juric ha accusato un giramento di testa, per questo al suo posto è andato a parlare alle tv il vice Paro. Già dopo poco l’allenatore veneto stava meglio.

Politica tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate! CLICCA E LEGGI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 3 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:14 ALLE 06:43 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Aspi: Bellanova, dibattito surreale, conta servizio pubblico
‘Quello che è dirimente è la tutela dell’interesse pubblico’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
13 luglio 2020
00:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non importa che il gatto sia bianco o nero, importa che prenda i topi. Quello che è dirimente è la tutela dell’interesse pubblico. Qualsiasi patto pubblico-privato deve partire da qui, chiunque sia il privato. Per cui dico: in questa vicenda l’interesse pubblico significa garantire efficienza, efficacia, sicurezza, ai cittadini, e qualità totale di un servizio non ultimo l’aspetto tariffario. Si vada al punto e si discuta di questo. Su questo si verifichi la bontà dell’interlocuzione”, afferma in una nota la ministra dell’Agricoltura e capo delegazione di Italia viva al governo, Teresa Bellanova.
“Lo Stato deve essere capace di definire regole certe, ed essere in grado di esercitare il controllo dovuto sul rispetto micrometrico degli accordi. Fuori da questo perimetro qualsiasi discussione appare surreale e incomprensibile”, sottolinea.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:da discoteche a voli, verso proroga il 31 luglio
Resta in vigore l’obbligo di portare mascherina nei luoghi chiusi. Probabile proroga anche per il divieto di ingresso da 14 paesi. Divieto di assembramento
13 Luglio 2020
00:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le porte di discoteche, fiere e congressi restano ancora serrate a causa della pandemia di Covid-19: per l’apertura dovranno attendere ancora, almeno fino al 31 luglio. Fino alla stessa data saranno inoltre vietati gli assembramenti e sarà obbligatorio indossare la mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico. In sostanza, il 31 luglio è il nuovo termine al quale potranno essere prorogate tutte le misure restrittive contenute nel Dpcm dell’11 giugno scorso. La proposta, a quanto si apprende da fonti del ministero della Salute, è contenuta del nuovo Dpcm che il ministro Roberto Speranza si prepara a presentare martedì 14 luglio, giorno in cui scadranno i provvedimenti varati l’11 giugno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il provvedimento che si prepara a presentare il ministro della Salute è diverso dalla proroga dello stato di emergenza oltre il termine attualmente previsto del 31 luglio. Sempre secondo fonti del ministero della Salute, nei prossimi giorni dovrà essere il governo a decidere se e come prorogare lo stato di emergenza.
Il Dpcm che Speranza si prepara a presentare martedì potrebbe invece contenere la conferma delle ordinanze adottate dallo stesso ministro circa il divieto di ingresso per chi ha soggiornato negli ultimi 14 giorni nei 13 Paesi che sono al di sotto dei coefficienti minimi di sicurezza relativi alla percentuale di incidenza e al coefficiente di resilienza, ossia la capacità del sistema sanitario di sostenere un’emergenza improvvisa come quella della pandemia. Non è noto comunque, ad ora, se la lista potrà subire qualche modifica in quanto sono in corso le ultime valutazioni sui Paesi da aggiungere o togliere.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Relativamente alle misure sul divieto di ingresso, sempre a quanto si apprende, il nuovo Dpcm potrebbe prevedere anche la possibilità di rimpatrio immediato.
In generale, le misure contenute nel documento che Speranza si prepara a presentare prorogano fino al 31 luglio tutti i provvedimenti previsti dal Dpcm dell’11 giugno.
Anche nei luoghi di culto si devono continuare ad adottare misure tali da evitare assembramenti. Cinema, teatri e auditorium continueranno ad avere posti a sedere preassegnati e distanziati, rispettando la distanza di almeno un metro (ad eccezione dei conviventi) e con un massimo di mille spettatori per spettacoli all’aperto e 200 in luoghi chiusi.
Sempre fino al 31 luglio resteranno in vigore i protocolli di sicurezza come condizione di apertura delle attività produttive e commerciali, assicurando che la distanza interpersonale di almeno un metro sia rispettata, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare nei locali più del tempo necessario all’acquisto dei beni. Prosegue anche l’obbligo in tutta Italia di indossare la mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, compresi i mezzi di trasporto e in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Resta valide, inoltre, l’applicazione della sanzione penale per chi viola la quarantena obbligatoria.
Una misura, questa, giudicata dal ministero indispensabile in questa fase di aumento dei contagi da importazione.
Per i bambini resta consentito giocare all’aperto, purché in sicurezza, e continuano a essere permesse attività motorie e sportive all’aperto e nelle palestre, rispettando la distanza di sicurezza di almeno due metri. Bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie, infine, possono continuare a esercitare le loro attività a condizione che le regioni e le province autonome di riferimento ne abbiano accertato la compatibilità con l’andamento della situazione epidemiologica. AMAZON MUSIC UNLIMITED: 3 MESI DI USO TOTALMENTE GRATUITO! GRANDISSIMA OFFERTA SPECIALE, MA AFFRETTATI: SOLO FINO AL 21 LUGLIO

Cronaca tutte le notizie in tempo reale! CLICCA E LEGGI!!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE: GIOVANE ACCOLTELLATO SU BUS A MILANO. è GRAVE.

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DELLE 23:35 DI DOMENICA 12 LUGLIO 2020, AGGIORNATE ALLE 06:21 DI LUNEDì 13 LUGLIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Accoltellato sul bus a Milano, è grave
Giovane 23enne colpito al collo e al torace da 10 sudamericani
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 luglio 2020
23:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un giovane di 23 anni di nazionalità straniera è stato accoltellato questa sera a Milano su un autobus della linea 93, poco prima delle 21.30.
Era in compagnia di tre amici quando alla fermata di via Valvassori Peroni sono saliti sul mezzo una decina di sudamericani che lo hanno aggredito. Il giovane, originario del Salvador, è stato trasportato all’ospedale San Raffaele in gravi condizioni con ferite multiple al torace e al collo. Sulla vicenda indaga la Polizia di Stato.  VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO