Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

GR 1 ore 03:00 del 08/02/2023

Tempo di lettura: < 1 minuti

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Samantha Markle fa causa a Meghan, i duchi di Sussex in aula

Tempo di lettura: < 1 minuti

(ANSA) – ROMA, 08 FEB – Il Duca e la Duchessa del Sussex
saranno interrogati nell’ambito di una causa per diffamazione
intentata negli Stati Uniti dalla sorellastra di Meghan.
   
Samantha Markle ha citato in giudizio Meghan per “diffamazione e
falsità pregiudizievole” in seguito all’intervista rilasciata
dalla coppia a Oprah Winfrey nel 2021. Lo riporta la Bbc.
   
La donna sostiene di essere stata diffamata quando Meghan ha
affermato “falsamente e maliziosamente” di essere “figlia
unica”.
   
Negli Stati Uniti, una deposizione è una dichiarazione
formale di prove che deve essere raccolta da un tribunale nei
confronti di un testimone o di una parte in causa.
   
In un documento presentato a marzo, la sorellastra della
duchessa ha affermato che Meghan ha fatto “dichiarazioni
palesemente false e maliziose” a un pubblico mondiale. I
documenti mostrano che Samantha Markle, che soffre di sclerosi
multipla e usa una sedia a rotelle, ha presentato l’azione
legale, affermando che circa 50 milioni di persone in 17 Paesi
hanno guardato l’intervista della Winfrey.
   
Nella mozione Samantha afferma che l’intervista ha “diffuso
bugie false e maligne” e che l’ha sottoposta a “umiliazione,
vergogna e odio su scala mondiale”.
   
Una mozione presentata da Meghan per impedire lo svolgimento
delle deposizioni nel caso è stata respinta martedì dal giudice
della Florida Charlene Edwards Honeywell. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Ministro tedesco a Kiev: "100 carri Leopard da paesi Ue", ma la Russia continua ad ammassare truppe

Tempo di lettura: 3 minuti
Il “primo” Leopard 2 è arrivato  a Kiev, ma  è solo un modellino: il ministro della Difesa ucraino, Oleksi Reznikov, ha ringraziato il collega tedesco Boris Pistorius, arrivato a sorpresa a Kiev, che annuncia: “I carri armati Leopard 2 modello A6 che la Germania fornirà all’Ucraina, saranno disponibili alla fine di Marzo”. Mentre sul fronte Ue saranno oltre 100 i tank – del tipo invece Leopard 1A5, di vecchia generazione – provenienti da Germania, Olanda e Danimarca, ad essere consegnati a Zelensky.

Mosca “continua ad ammassare truppe” 
Intanto, altre decine di migliaia di soldati russi sono stati inviati da Putin nell’Ucraina dell’est. Mosca continua ad ammassare truppe e per tutti ormai è il segnale tangibile dell’imminente nuova offensiva su larga scala che – secondo alcune previsioni di Kiev – “potrebbe scatenarsi a partire dal 15 Febbraio”, con l’obiettivo dichiarato da Putin, di prendere almeno “tutto il Donbass“.  

Kiev, in atto una “Triplice avanzata russa”
“Stiamo vedendo un numero sempre maggiore di uomini dispiegati nella nostra direzione”, ha denunciato il governatore della regione del Lugansk, Serhiy Gaidai, che ha riferito di una triplice avanzata russa verso Bilohorivka, Kreminna e Svatove. Mentre a Bakhmut in queste ore si combatte ancora: non si è mai smesso. 
 

La città è diventata in queste settimane il simbolo di questo braccio di ferro che miete vittime a migliaia, su entrambi i fronti. Secondo fonti militari ucraine, gli ultimi due giorni sarebbero state “le più letali per le forze russe dall’inizio del conflitto”, con “1.030 nuovi decessi in sole 24 ore, per un totale di 133.190″: cifra che però è impossibile da verificare in maniera indipendente. 

Una fase decisiva per l’esito del conflitto
E l’arrivo annunciato dei nuovi carri armati – richiesti a gran voce da Zelensky – in Ucraina sono sempre più necessari proprio in quest’ottica, la possibilità di una nuova, devastante offensiva lanciata dalla Russia, che potrebbe riportare il conflitto ad un equilibrio che mesi fa, sembrava tutto a favore di Putin. 
L’auspicio – di Kiev – è che i primi nuovi tank possano essere consegnati già entro l’estate, anche se la maggior parte potrebbe invece, non arrivare prima del 2024: l’Ucraina ostenta fiducia anche sugli F-16 americani ed i caccia occidentali, nonostante il presidente Usa Joe Biden continui a frenare.”E’ solo una questione di tempo, arriveranno di sicuro”, aveva detto Oleksiy Danilov, del consiglio nazionale ucraino per la sicurezza e la difesa, osservando però che “purtroppo nel frattempo stiamo perdendo la nostra gente, mentre lottiamo per la nostra indipendenza”. 

E’ un momento molto delicato sul piano militare e lo stesso Zelensky ne avverte tutto il peso.

Leopard 1, il “Vecchietto” con il cannone computerizzato 
Il “tank dei sogni“, di Zelensky, il Leopard 1 in arrivo all’Ucraina, è la prima versione del carro armato tedesco. 
Il progetto nacque da una collaborazione franco-tedesca a metà degli anni ’50. Le strade di francesi e tedeschi si divisero e il progetto fu poi portato avanti solo dalla Germania. La produzione era iniziata nel 1962 e continuò fino al 1979, per essere poi ripresa negli anni ’80 per soddisfare le forniture a Turchia e Grecia.   

Leopard 1: costruito per fronteggiare l’Urss

Fu progettato per confrontarsi con i carri armati sovietici, molto pesanti rispetto agli omologhi occidentali dell’epoca. La versione che sarà fornita a Kiev è la “1A5”: si tratta di un aggiornamento studiato per i Leopard 1A, A1A1 e A1A2 che prevede torretta modificata nella parte posteriore sia per poter alloggiare i nuovi sistemi di condotta del tiro computerizzati, sia per alloggiare le munizioni del cannone che, in precedenza, erano stivate a lato del pilota. Il carro può essere equipaggiato con ulteriori corazze addizionali composite “Mexas”: ha un cannone calibro 105/51 e due mitragliatrici calibro 7,62 (standard Nato), con la corazza frontale spessa 70 millimetri. Un peso totale intorno alle 40 tonnellate.  

Un carro che può usare “tutti i carburanti disponibili”
Il Leopard 1 ha un motore diese 10 cilindri da oltre 800 cavalli e fu tra i primi ad avere la caratteristica di essere multicarburante. Ovvero oltre al normale diesel, può essere alimentato con qualsiasi cosa l’equipaggio trovi disponibile: benzina, cherosene da stufe, qualsiasi olio o solvente mischiato al gasolio. Il consumo di questi mezzi, infatti, è spaventoso: circa 4,5 litri per un chilometro cioè 450 litri di carburante per 100 chilometri percorsi.

Carro armato Tedesco da combattimento Leopard 2 KMW, Tanks Encyclopedia.com

Carro armato Tedesco da combattimento Leopard 2

Una “voracità“, che comporta pesanti sforzi logistici e che viene alleviata proprio dalla possibilità di alimentare il motore praticamente con qualsiasi cosa. Ecco perchè Kiev ha insistito in modo così pressante con i partners occidentali, per avere – il prima possibile – il tank Leopard a disposizione delle sue truppe sul campo.
 

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

GR 1 ore 23:00 del 07/02/2023

Tempo di lettura: < 1 minuti

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Biden, democrazia Usa ferita ma indomita e intatta

Tempo di lettura: < 1 minuti
“Due anni fa, la nostra democrazia ha affrontato la sua più grande minaccia dai tempi della guerra civile. Oggi, benche’ ferita, la nostra democrazia rimane indomita e intatta”. E’ uno dei passaggi del discorso del presidente Usa Joe Biden sullo stato dell’Unione, secondo le anticipazioni diffuse dalla Casa Bianca.
    “La storia dell’America – afferma – è una storia di progresso e resilienza…Siamo l’unico paese che è uscito da ogni crisi più forte di quando è entrato. Questo è quello che stiamo facendo di nuovo”. E poi: “Due anni fa la nostra economia stava vacillando”, invece “abbiamo creato un record di 12 milioni di nuovi posti di lavoro, più posti di lavoro creati in due anni di quanti ne abbia mai creati un presidente in quattro anni. Due anni fa, il Covid aveva chiuso le nostre attività, chiuso le nostre scuole e ci aveva derubato di così tanto. Oggi il Covid non controlla più le nostre vite”.
    Biden lancia inoltre un appello bipartisan ai repubblicani: “Se abbiamo potuto lavorare insieme nell’ultimo Congresso, non c’è motivo per cui non possiamo farlo in questo nuovo. La gente ci ha inviato un messaggio chiaro. La lotta per la lotta, il potere per il potere, il conflitto per il conflitto non ci portano da nessuna parte. Questa è sempre stata la mia visione per il paese: ripristinare l’anima della nazione, ricostruirne la spina dorsale, la classe media, per unire il Paese”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Salernitana-Juventus 0-3, la sintesi della partita

Tempo di lettura: < 1 minuti

Doppietta di Vlahovic e rete di Kostic, la Juventus torna al successo dopo tre partite senza bottino pieno. Bianconeri a quota 26 punti al decimo posto, la Salernitana resta a 21
source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Il drone kamikaze ucraino artigianale fatto in casa: video della bomba "a chiodo"

Tempo di lettura: < 1 minuti
Un filmato diffuso sui social mostra uno strano drone kamikaze (di matrice ucraina) che sembra costruito in modo artigianale: “Il modello è Mark 4 – così l’autore del post nel messaggio che accompagna il video – con una bomba a chiodo, fatta in casa”.

Secondo mosca, solo nel primo mese dell’anno, a Gennaio, l’Ucraina avrebbe perso 208 droni. Oltre a “26 aerei, 7 elicotteri, 341 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento”, così secondo quanto dichiarato dal ministro della Difesa di Mosca, Serghei Shoigu, come riportano le agenzie russe. 

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

GR 2 ore 10:30 del 08/02/2023

Tempo di lettura: < 1 minuti

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

GR 2 ore 06:30 del 08/02/2023

Tempo di lettura: < 1 minuti

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Gianni Morandi commenta Blanco: "Anche io potrei spaccare tutto!"

Tempo di lettura: < 1 minuti
“Avevo fatto una bella foto di Blanco e la stavo postando poi sento un casino…. Blanco ha spaccato tutto” dice Gianni Morandi al microfono di Gabriele Vagnato per Viva Sanremo. “Anche io potrei spaccare tutto, la tua camera per esempio, potrei spogliarmi nudo”, aggiunge.

Durante la prima serata di Sanremo il giovane cantante, chiamato sul palco a eseguire la sua L’Isola delle Rose Blanco ha rovesciato e devastato i vasi di fiori. Si è giustificato così con Amadeus: “Non sentivo la voce”. Il pubblico però lo ha fischiato e neanche i social hanno apprezzato. L’immagine di culto della serata è Gianni Morandi che saggiamente imbraccia una scopa e spazza il palco col sorriso sornione di chi ne ha viste tante e pure peggio. Siamo ai livelli di Bugo-Morgan, osserva Amadeus e a metterci una toppa comica accorre in collegamento Fiorello: “Ma che minc…a fate?”.

source