Calcio tutte le notizie in tempo reale! IN COSTANTE AGGIORNAMENTO!! SEGUILE!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 15 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:55 DI GIOVEDì 09 LUGLIO 2020

ALLE 08:25 DI VENERDì 10 LUGLIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Sfogo Mihajlovic “Sky sembrava Inter Channel”
Tecnico Bologna protesta in tv, di mira Caressa e Bergomi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
06:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sembrava Inter Channel”: con queste parole il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic, dopo il match perso dal Bologna col Sassuolo, si è sfogato in diretta tv a Sky Calcio Show apostrofando il giornalista di Sky Fabio Caressa (senza citarlo per nome, ma indicandolo come “quello piccolino, marito di Benedetta Parodi”) e con Bergomi, per aver dedicato in un trasmissione precedente “mezzora a parlare del’Inter, ma non si è detta una parola sul Bologna” che aveva appena battuto proprio i nerazzurri.
Lo sfogo-protesta è avvenuto dopo il derby emiliano, ma la partita cui si riferisce Mihajlovic è quella del turno precedente. I rossoblù bolognesi avevano mandato al tappeto i blasonati interisti, ma al tecnico degli emiliani non era proprio andato giù che durante i commenti post-partita l’attenzione fosse stata dedicata soprattutto all’Inter, senza dare rilevanza alla prestazione dei suoi. Da qui la protesta in diretta tv, durante le consuete interviste del post partita.
Poche parole per commentare la sconfitta dei suoi a opera del Sassuolo (“ko meritato, loro sono stati più forti”), poi Mihajlovic si è tolto il sassolino dalla scarpa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rabbia Parma con gli arbitri, “si rasenta ridicolo”
Lucarelli: “Ancora una volta penalizzati dalle decisioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
09 luglio 2020
12:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rabbia in casa Parma per le decisioni arbitrali dopo la partita di ieri sera persa con la Roma. E’ in particolare il presunto rigore non concesso, dopo il consulto col monitor del Var, sul braccio largo in area di Mancini, su colpo di testa di Kucka, al 73′, a far infuriare gli emiliani.
“Credo che si sia rasentato il ridicolo: non dare un rigore come quello di stasera dopo che tre giorni fa ci è stato concesso contro un rigore su Darmian che non c’era”, ha detto ai microfoni di Dazn il club manager gialloblù Alessandro Lucarelli.
“Siamo stati ancora una volta penalizzati dalle scelte arbitrali – ha aggiunto – nelle ultime partite è successo così.
Sta andando avanti questa cosa, abbiamo cercato fino ad oggi di non fare polemica per collaborare, per stemperare, per dare una mano, ma dopo questa sera basta: non perché abbiamo 39 punti allora significa che siamo gli scemi del villaggio. Vogliamo giocarci fino alla fine il nostro campionato e non accettiamo più questo tipo di errori”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ribéry non lascia Firenze “Viola per sempre”
“Ho firmato per questo club, non faccio marcia indietro”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
09 luglio 2020
13:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Viola per sempre”. Con queste parole accompagnate da un cuore con i colori della società Franck Ribéry sgombra i dubbi sulla sua permanenza a Firenze esternati con lo sfogo via socil (seguito da quello della consorte Wahiba) dopo il furto subito giorni fa nella villa sulle colline di Bagno a Ripoli.
“Piacere a tutti non è possibile. Io nel frattempo ho messo gli scarpini e ho dalla mia parte i veri tifosi del club e la città che contano su di me, il resto mi importa poco. La verità è che ho firmato per la Viola, Viola per sempre” ribadisce il campione francese su Instagram rispondendo all’amico connazionale ed ex portiere della Fiorentina Sebastien Frey. Il quale, sempre sui social, aveva espresso ieri sostegno a Ribéry sceso in campo nel frattempo fra i titolari, per la quinta gara di fila, nel match al Franchi contro il Cagliari terminato 0-0 e dove è risultato ancora una volta fra i migliori. ”Pure io ho avuto subito l’intenzione di prendere e lasciare quando mi rubarono in casa, volevo cambiare casa e mettere al sicuro la famiglia – racconta Frey – Comunque ho parlato in queste ore con Franck e non ha voglia di di lasciare Firenze né ce l’ha con i fiorentini.
Giocherà per la maglia con la grinta e la dedizione di sempre.
E’ ferito per quanto accaduto e intende tutelare la famiglia ma alla maglia viola resta molto legato”. Un post che ha raccolto oltre 3000 like, fra questi anche quello di Ribéry che in nottata ha risposto in francese a Frey: ”Fratello mio, grazie mille per queste parole. Tu mi conosci, sai da dove vengo e non sono uno di quelli che fanno marcia indietro. Ciò che dico faccio”. Poi l’attestato di fedeltà ai colori viola, con un messaggio in italiano, che ha assicurato il club e i tifosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Malagò “su legge delega istituzioni sanno cosa vogliamo”
Presidente Coni: “Priorità assoluta è fare chiarezza”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
13:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La priorità numero uno oggi per lo sport? Ognuno dal suo punto di vista è portato a tirare la tovaglia dalla sua parte. Io non lo faccio ma dico che bisogna fare chiarezza perché oggettivamente c’è molta confusione”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a proposito delle esigenze che riguardano il mondo dello sport dopo l’emergenza Covid-19 e sulla questione dei decreti attuativi della Legge delega sullo sport. “Da settimane – aggiunge in occasione della presentazione degli Educamp 2020 all’Acquacetosa – ho scelto un doveroso e rispettoso silenzio. Penso che sia giusto che avvenga anche da parte degli altri interlocutori, perché poi ogni cosa può essere strumentalizzata o quantomeno è considerata poco elegante. Le istituzioni sanno già cosa ci aspettiamo: niente di più e niente di meno rispetto alle indicazioni degli organismi internazionali, della Carta Olimpica, ma anche della storia e della tradizione del Coni”.
Malagò ha inoltre confermato “i rapporti eccellenti” con il presidente e ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli, “poi vediamo gli sviluppi di tutto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Malagò, così appassiona meno ma soluzione migliore
N.1 Coni,tra tutte soluzioni si è dovuto fare di necessità virtù
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
13:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I dati ci dicono che siamo passati da 6 milioni di spettatori a 3 milioni e mezzo. Mancano ancora 7 giornate, non so cosa succederà. Se uno fa un sondaggio penso che il calcio così appassiona molto meno gli italiani, ma al tempo stesso penso che è la soluzione di gran lunga migliore di quelle che erano sul tavolo. Si è dovuto fare di necessità virtù”. Lo ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò, parlando del calcio senza pubblico negli stadi, a margine della presentazione degli Educamp 2020 al centro di preparazione olimpica ‘Giulio Onesti’ di Roma.
Sulla possibilità che gli stadi vengano presto riaperti al pubblico, il numero uno dello sport italiano aggiunge: “Per mesi ci hanno abituati ed educati a rispettare l’opinione del Comitato tecnico scientifico, vista fuori ci sono cose che magari uno fatica a capire. Così come alcune ordinanze regionali che sono difformi a quelle statali. Certo, l’auspicio è quello di riportare presto la gente negli stadi, rispettando le prescrizioni di quella che è l’evoluzione di tutta questa vicenda che ci auguriamo sia positiva”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Bulgaria; aumentano casi, chiuse tribune stadi
Governo decide misure drastiche contro il ritorno del Covid-19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
16:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Bulgaria, di fronte al recente aumento dei casi di Coronavirus, ha deciso di chiudere le porte degli stadi di calcio e di tutte le competizioni sportive. Lo ha annunciato un esponente del Governo. “Tutti gli eventi sportivi all’aperto e quelli organizzati in spazi ristretti si svolgeranno senza pubblico”, ha dichiarato il ministro della Sanità, Kiril Ananiev.
“I nuovi casi di Covid-19 sono aumentati negli ultimi 10 giorni e hanno superato la soglia critica dei 200 in 24 ore. Nei prossimi giorni è possibile una tendenza al rialzo”, ha affermato. Con le restrizioni imposte dalla comparsa dei primi casi di Covid-19 a marzo, la Bulgaria è uno dei Paesi europei meno colpiti dall’epidemia. A oggi, la malattia ha ucciso 259 persone in un Paese di 7 milioni di persone. Decine di pazienti sono stati rilevati in particolare fra i giocatori, lo staff di quattro squadre della Ligue 1 e tra i tifosi che hanno celebrato domenica la vittoria della Lokomotiv Plovdiv sul Cska Sofia nella finale della Coppa di Bulgaria.
Il 2 luglio scorso, dopo un errore di laboratorio ammesso dagli stessi medici, è emerso un caso di negatività al Coronavirus di un calciatore del Tsarko Selo, una squadra di Sofia. Martin Kavdanski, lo scorso 2 luglio, durante il match contro il Cherno More Varna, ha contagiato 19 persone: 3 compagni e 16 avversari. Come da protocollo, i giocatori erano stati sottoposti ai test prima della partita e tutti sono risultati negativi, ma il laboratorio bulgaro ha ammesso l’errore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pogba si sente rinato, questo è il vero United
Francese a Manchester tornato al top, ha giocato ultime 4 sfide
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
16:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’arrivo di Bruno Fernandes ha avuto effetti positivi nell’economia del gioco del Manchester United, ma non solo: anche nell’umore di Paul Pogba. Il centrocampista francese, dopo anni di grande incertezza, di rendimento incostante e di mal di pancia, adesso si sente “davvero felice di essere tornato”. “Fare ciò che amo è fantastico, mi è mancato molto”, le parole di Pogba che, nelle ultime quattro partite dei ‘Red devils’, ha sempre giocato.
Il contratto del centrocampista scadrà nel 2021, ma potrebbe esserci spazio per una proroga di una stagione, a meno che qualche top club (Juve e Real Madrid su tutti) non presenti un’offerta sostanziosa. Intanto, Paul si gode il momento.
“Giochiamo molto più di squadra, difendiamo e attacchiamo insieme, la squadra è più equilibrata e forte – spiega -.
Aiutarsi l’un l’altro, in campo e fuori: così si costruisce la mentalità vincente. Guardo gente come Bruno Fernandes, Rashford, Martial o il giovane Greenwood e mi diverto. Li vedo segnare e passo il mio tempo ad applaudirli”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice: cinque squalificati per una giornata in Serie A
Una giornata ai due allenatori, multa 15.000 euro per Sinisa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
00:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice sportivo della Lega calcio di Serie A, Gerardo Mastrandrea, in relazione alle partite della 31/a giornata di Serie A disputate ieri, ha squalificato per una giornata i seguenti calciatori: Cristante (Roma), Denswil (Bologna), Duncan (Fiorentina), Mkhitaryan (Roma) e Zaza (Torino). Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, è stato squalificato per una giornata dopo “avere, al 36′ st, contestato una decisione arbitrale e, all’atto della notifica del provvedimento di espulsione, rivolto al IV Ufficiale espressioni offensive”. Al tecnico dei rossoblu emiliani, inoltre, è stata inflitta un’ammenda di 15 mila euro. Un altro allenatore, Claudio Ranieri, della Sampdoria, è stato squalificato per un turno dopo avere ricevuto una doppia ammonizione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
eSports: Sicula Leonzio si aggiudica primo torneo femminile
Sibilia, ‘Alimentata passione per calcio in momento difficile’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
17:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con la vittoria dellaSicula Leonzio, si è conclusoil campionatoeFemminile Lnd, il secondo in ordine di tempo, dopo quello di Serie D, lanciato dalla Lega Nazionale Dilettanti nel campo degli eSports.Ieri l’ultima giornata del torneo (giocato esclusivamente a FIFA20 su PS4) che dal 15 giugno scorso ha coinvolto dieci formazioni della Serie C femminile vinta appunto dalla Sicula dopo un lungo testa a testa col Catanzaro.
Il successo del team bianconero porta la firma della classe ’94Elena Coriale, autentica protagonista di un campionato a dir poco superlativo: “Complimenti a Elena e alla Sicula Leonzio per questa vittoria – le parole del presidente LndCosimo Sibilia- Gli eSports hanno saputo alimentare la passione per il calcio in un momento difficile per lo sport, per le nostre tesserate è stata un’ulteriore occasione per stare insieme e divertirsi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Mls riparte nel segno dell’anti-razzismo
Decine giocatori in campo con pugno alzato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
21:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Mls, il massimo campionato calcistico negli Stati Uniti, riparte nel segno della protesta contro il razzismo. Decine di giocatori sono scesi in campo prima del calcio d’inizio e hanno alzato il pugno per otto minuti e 46 secondi. “È stato emozionante per quelli che erano lì”, ha detto l’ex attaccante del Manchester United Nani ora a Orlando, che nella prima partita dopo lo stop per il Coronavirus ha deciso con un gol l’incontro della sua squadra con il Miami .
“Vogliamo tutti cambiare il mondo – ha detto Nani come riporta la Bbc – Vogliamo un mondo migliore – nessuna differenza, nessuna discriminazione. Tutti nel mondo dovrebbero fermarsi per un paio di minuti e pensare ai nostri figli e insegnare loro come essere una persona migliore e creare un mondo migliore”.
Nella notte italiana prima partita post-lockdown per il campionato statunitense, concentrato nella bolla del Disney World Resort di Orlando che a fine mese ospiterà anche la ripresa della Nba. I padroni di casa degli Orlando City hanno sconfitto per 2-1 l’Inter Miami di proprietà di David Beckham trovando il gol vittoria al 97′ con l’ex United e Lazio Nani.
Poche ore prima della partita, però, i media statunitensi hanno rivelato altri quattro casi di Covid-19 all’interno del Nashville, già interessato da cinque casi positivi martedì, che avevano costretto al rinvio del match contro Chicago.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dalla Figc nuove risorse per lo sviluppo dei vivai
Gravina: “Nostra Federazione non rinuncia a programmare futuro”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
17:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il piano di sostentamento al movimento calcistico italiano varato dalla Figc prosegue con un ulteriore intervento ad hoc per il Settore giovanile e scolastico. Dopo le ingenti risorse erogate con il cosiddetto Fondo Salvacalcio (21 milioni e 700 mila euro), sia al settore prof. che a quello dilettantistico, il presidente Gabriele Gravina ha deciso di abbattere il costo del tesseramento per i baby calciatori di quasi il 40%, con uno stanziamento pari a 1,3 milioni.
A questo intervento si aggiungono oltre 300 mila euro a fondo perduto da destinare alle società di puro settore giovanile. La grande attenzione riservata ai vivai, che fa seguito all’assunzione di impegni economici straordinari e irripetibili deliberati non più tardi di un mese fa, si completa con la totale restituzione della quota delle assicurazioni obbligatorie per la parte relativa alla sospensione dell’attività dovuta al Coronavirus, pari a oltre il 30% del premio annuale (per un valore complessivo di un milione e 650 mila euro).
Queste azioni congiunte rilanciano l’obiettivo di sviluppo del calcio avviato prima dello scoppio dell’epidemia, liberando risorse fondamentali per le difficoltà legate alla ripresa dell’attività. “Con rinnovato senso di responsabilità – dichiara il presidente Figc, Gabriele Gravina – siamo intervenuti a sostegno delle nostre bambine, dei nostri bambini, delle nostre ragazze e dei ragazzi, il valore aggiunto del movimento. Siamo una Federazione che dimostra di avere i piedi a terra, ma che non rinuncia a programmare il futuro con ambizione e determinazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Lozano star dell’estate, ora verso conferma
Entra e segna, ha capito calcio di Gattuso, pronto a sfondare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
09 luglio 2020
21:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Entra, fa gol, decide e chiude le partite. Così Hirving Lozano mette i dubbi a chi lo aveva già bocciato, così prova a convincere spezzone di partita dopo un altro che non è un fallimento ma che solo ora si è ambientato al calcio italiano e può valere i 38 milioni sbordati dal Napoli per averlo.
Lo aveva fatto a Verona, entrando all’86’ e chiudendo la partita con un gol 4′ dopo, lo ha fatto a Genova, entrando al 64’e realizzando il 2-1 finale due minuto dopo. Il riscaldamento lo fa con i gol questo attaccante messicano arrivato dal Psv Eindhoven, che ha avuto molta difficoltà a inserirsi nel Napoli nonostante i tentativi di Ancelotti ma che ora sembra aver digerito fino in fondo la cura Gattuso, con cui ha avuto anche un litigio. “Quello che conta è il lavoro, anche quello sporco e nascosto che però alla fine aiuta la squadra”, ha commentato a fine gara, pensando alle lunghe sudate a Castel Volturno agli ordini di Gattuso che voleva più fisicità e impegno. Tensioni che hanno avuto il loro culmine una settimana prima della finale di Coppa Italia, quando Ringhio lo cacciò dall’allenamento prima della fine. Una rottura brusca che però ha avuto effetto. Lozano si è svegliato, Gattuso lo ha apprezzato, i gol stanno venendo.
“Lozano brilla di nuovo e dà la vittoria al Napoli”, “Chucky entra dalla panchina e regala la vittoria al Napoli”, questi i titoli dei giornali online messicani, di un Paese che considera il 24enne un campione e che gli garantisce un posto fisso in attacco in nazionale con cui ha giocato già 39 partite segnando 10 gol, a partire da quello della storica vittoria ai Mondiali 2018 contro la Germania.
Il piano del Napoli prevedeva anche la cessione se avesse trovato un’offerta vicino ai 38 milioni spesi, ma ora le quotazioni di Lozano sono in netta salita e il messicano potrebbe rimanere pur sapendo che nella prossima stagione dovrà sudare ogni settimana per guadagnarsi posto e minutaggio. Ma con Gattuso si suda, Lozano lo ha capito e ha dimostrato che i gol li sa fare davvero, anche in Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli ispettori della Figc in centri sportivi di due club di B
Visitati i quartieri generali di Livorno e Pordenone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
20:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue il lavoro di controllo da parte dei pool ispettivi della Procura federale, che oggi si sono recati nei centri d’allenamento di due società di Serie B, il Pordenone e il Livorno, già visitati in precedenza. Gli ispettori, come di consueto, hanno acquisito la documentazione sanitaria relativa ai tamponi e agli esami sierologici effettuati da tutti i componenti del gruppo squadra, hanno accertato la corretta applicazione dei Protocolli sanitari approvati dalla Figc e validati dalle Autorità governative.
Le ispezioni, alle quali sono state sottoposte anche le squadre di Serie A e i club impegnati nei Playoff e nei Playout del campionato di Serie C, proseguiranno fino al termine della stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Spal-Udinese 0-3
Di De Paul, Okaka e Lasagna le reti del successo dei friulani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
21:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Spal forse perde le ultime speranze di salvezza in Serie A, arrendendosi in casa all’Udinese, che vince 3-0 e compie un bel balzo avanti in classifica, scavalcando il Torino. La squadra allenata da Luca Gotti al Paolo Mazza, nel posticipo della 31/a giornata, ha sbloccato con De Paul al 18′, Okaka ha raddoppiato dopo 35′ e Lasagna nella ripresa al 36′ ha calato il tris definitivo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter frena al Bentegodi, col Verona finisce 2-2
Veneti avanti al 2′, poi Candreva e autogol Dimarco. Pari Veloso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
23:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver assaporato la vittoria per buona parte della ripresa, l’Inter porta via solo un punto dal Bentegodi contro un Verona che gioca un ottimo primo tempo e passa in vantaggio già al 2′ con la rete di Lazovic, favorita da una indecisione difensiva di De Frij. I padroni di casa hanno altre ottime occasioni di raddoppiare, in particolare con il palo centrato da Veloso. Nella ripresa l’Inter si getta in avanti e trova il pari con Candreva, bravo a buttare dentro la palla respinta dal palo sul tiro di Lukaku. Passano pochi minuti ed un tiro ancora di Candreva è deviato da Dimarco. Mancano 20′ alla fine ed i nerazzurri sembrano in grado di gestire il vantaggio. Ma a 4 dal termine il sinistro in area di Veloso batte Handanovic. Finisce 2-2, risultato giusto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter; Conte, nulla da rimproverare ai ragazzi
“Stiamo facendo un lavoro importante e penso si veda”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
00:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per impegno, voglia e determinazione nulla da rimproverare ai miei ragazzi. Abbiamo giocato contro una squadra che ha nei ritmi alti la sua arma migliore. L’inter ha risposto, ma c’è il rammarico di aver preso gol 5′ dalla fine, su un fallo laterale. Avremmo meritato di vincere”.
Antonio Conte, a Sky Sport, così ha commentato il 2-2 dell’Inter in casa del Verona.
“Penso che stiamo facendo un lavoro importante e penso che si veda, purtroppo abbiamo perso per strada dei punti stupidamente – ha aggiunto il tecnico – Dobbiamo essere più bravi a gestire certe situazioni. A volte andiamo in affanno in maniera troppo semplice, eppure il verona nel secondo tempo ha fatto un solo tiro in porta, quello del pareggio”.
Lukaku è uscito con del ghiaccio su una coscia. “Speriamo che non sia nulla di grave – ha detto l’allenatore – ha avuto un problema all’adduttore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Udinese espugna Ferrara, Spal sempre più nei guai
Friulani vincono 3-0: a segno De Paul, Okaka e Lasagna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
00:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Desolante. Nella desolazione del Mazza. La partita che doveva riaprire il cuore alla speranza, per la Spal diventa una via Crucis. L’Udinese domina in scioltezza il primo tempo, poi gestisce senza ansia la ripresa. Due gol in 35′ e la pratica per i friulani è chiusa. Una vittoria e il Lecce sarebbe stato a meno sei, poi domenica il Genoa per il colpo d’ala che avrebbe reso vibrante il finale di stagione. Un match da vincere per la Spal diventa solo difesa, peraltro pessima. L’Udinese invece gioca con personalità, prosegue il suo momento felice e con i tre punti del Mazza è sostanzialmente fuori dalla zona pericolo. Di Biagio, come promesso alla vigilia, parte con Castro ma non alle spalle di Petagna. “El Pata” piuttosto se ne sta in linea e giostra da mezzala. Poi Sala ancora titolare, stavolta a destra, con Felipe a sinistra. Oltre a quest’ultimo, un altro ex in campo: il rientrante D’Alessandro col compito di scavallare a destra. L’Udinese all’ultimo perde la regia di Jajalo (guaio muscolare) e così rispolvera le geometrie di Walace. Come ovvio i biancazzurri soffrono la fisicità del centrocampo bianconero, tant’è vero che il modulo estense è decisamente elastico: linea a cinque in mezzo in fase di non possesso e – talvolta – tentativo di tridente in ripartenza con Castro che resta “basso” e le ali D’Alessandro e Murgia a spingere. La gara la fanno gli ospiti e c’è una costante sensazione di pericolo. Dopo 18′, la “sensazione” diventa realtà: Stryger Larsen mette in mezzo una palla pigra, Bonifazi rinvia sbilenco sui piedi di De Paul che non perdona. La reazione è tutta accartocciata su un contropiede innescato da Castro per D’Alessando: ma Petagna cincischia e non va alla battuta. Non tergiversa, invece, De Paul che fa a fette il burroso centrocampo biancazzurro e apre la strada al raddoppio di Okaka. La ripresa, più che una ripartenza, si trasforma in un’amichevole. L’Udinese gestisce senza forzare e comunque senza soffrire. Aspetta la Spal ed evita, quando riprende il pallone, di ribaltare con furia l’azione. Si accontenta, sa che ci sono altre gare davanti ed energie da spendere. I biancazzurri sono meno pressati, quindi fanno girare meglio il pallone ma senza sostanza. Zero tiri. Nessun pericolo vero. Tanta confusione. E proprio quando non può esimersi, nella prateria, l’Udinese va pure a infilare il tris. Cambia poco. La Spal ha perso lo spirito. E la salvezza si allontana sempre più. La matematica ora dice -9. Anzi, 10 perché col Lecce lo scontro diretto è a sfavore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio Europa riparte da sorteggi, si decide a Nyon
Abbinamenti quarti e fasi finali per Champions e E.League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 luglio 2020
00:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il calcio europeo post Coronavirus riparte dai sorteggi. A Nyon in Svizzera l’Uefa stabilirà gli abbinamenti per i quarti di finale di Champions e Europa League e anche il tabellone per le fasi finali delle due coppe europee. Il sorteggio per la massima competizione continentale scatterà alle ore 12 e mentre per sapere il destino di Roma e Inter in caso di passaggio del turno bisognerà aspettare un’ora di più.
Sono solo 4 le squadre in Champions che, a causa dello stop improvviso per l’emergenza sanitaria, hanno già guadagnato la qualificazione per la final eight portoghese: Atalanta, Atletico Madrid, Psg e Lipsia. Le restanti 4 partite di ritorno delle sfide ancora da giocare sono in programma tra il 7 e l’8 di agosto negli stessi stadi dove si sarebbero dovute giocare a marzo.
Con l’Atalanta già ai quarti e Juve e Napoli in corsa per il pass contro Lione e Barcellona, per la Champions sono previsti tre sorteggi: per i quarti di finale (con la doppia ipotesi in attesa dell’esito della partite restanti), per le semifinali (abbinando anticipatamente i quarti di finale) e per la squadra di casa pro forma in finale (per motivi burocratici).
Non sono previste teste di serie e sono ammessi confronti tra squadre della stessa federazione. Ulteriori limitazioni saranno annunciate prima dei sorteggi.
I quarti, le semifinali e la finale saranno in gara unica e si giocheranno a Lisbona (Portogallo) ad agosto. Le partite verranno disputate all’Estádio do Sport Lisboa e Benfica (che ospiterà la finale) e all’Estádio José Alvalade. Quali sono le date da ricordare? 7-8 agosto: ritorno ottavi di finale; 12-15 agosto: quarti di finale (Lisbona); 18-19 agosto: semifinali (Lisbona); 23 agosto: finale (Estádio do Sport Lisboa e Benfica, Lisbona).
A proposito di nuove regole, le squadre potranno effettuare cinque sostituzioni, ma al massimo in tre momenti diversi della partita. Tra questi non sono inclusi i cambi durante l’intervallo, tra la fine dei tempi regolamentari e supplementari e nell’intervallo dei supplementari. Ai tempi supplementari è concessa un’ulteriore sostituzione. Inoltre, sarà possibile scegliere tra più giocatori: per ogni partita sarà consentito utilizzarne 23 in totale anziché 18, come accadeva in precedenza solo per la finale.
Per quanto riguarda l’Europa League, ai sorteggi dei quarti e delle semifinali partecipano le otto squadre vincitrici agli ottavi di finale:i i quarti di finale, le semifinali e la finale verranno disputate in gara secca ad eliminazione diretta, tutte in Germania ad agosto. Si terranno nei seguenti quattro stadi: Stadion Köln a Colonia (finale), MSV Arena a Duisburg, Dusseldorf Arena a Düsseldorf e Arena AufSchalke a Gelsenkirchen. Quali sono le date chiave? Ottavi di finale 5/6 agosto (fischio d’inizio 18:55, 21:00); quarti di finale 10/11 agosto (21:00); semifinali 16/17 agosto (21:00); finale 21 agosto (21:00).  VAI ALLO SPORT

Annunci
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE. Qui foto legata alla vittoria d'andata
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 11 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:02 DI MERCOLEDì 08 LUGLIO 2020

ALLE 06:40 DI VENERDì 10 LUGLIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

STAT OF THE GAME – CRISTIANO OVER 25
08 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve inciampa a San Siro: una sconfitta resa meno grave dal contemporaneo risultato negativo della Lazio, e che porta comunque con sè alcuni dati interessanti.
Su tutti: Cristiano Ronaldo ha superato la soglia delle 25 reti in un singolo campionato in 10 occasioni dal 2007/08 – nessuno ha fatto meglio nei top-5 nel periodo (10 anche per Lionel Messi). Inoltre, per l’11 volta in carriera Cristiano ha raggiunto la soglia dei 30 gol stagionali con i club, considerando tutte le competizioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI ALTRI FACTS
Prima di Adrien Rabiot, l’ultimo francese a segnare con un tiro da fuori area in Serie A con la Juventus è stato Paul Pogba, nel marzo 2016 contro il Torino.
La Juventus ha segnato almeno due gol in otto partite consecutive in campionato per la prima volta da ottobre 2018.
Prima di oggi, era da ottobre 2013 (contro la Fiorentina) che la Juventus non subiva tre gol nel giro di cinque minuti di gioco in Serie A (quattro in quell’occasione). Sempre quella gara fu l’ultima in cui i bianconeri vennero sconfitti dopo essere andati in vantaggio di due gol in Serie A.
Curiosamente, stesso punteggio finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
VISITE MEDICHE PER LE JUVENTUS WOMEN! SI RIPARTE!
08 luglio 2020
Tra ieri e oggi, le Juventus Women hanno svolto, al J|Medical, le visite mediche in vista dell’inizio della nuova stagione. Le prime in bianconero per Matilde Lundorf!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
AL LAVORO PER L’ATALANTA
08 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo essere rientrata da Milano, la Juve si è subito focalizzata sull’impegno di sabato sera, quando all’Allianz Stadium arriverà l’Atalanta (fischio d’inizio ore 21:45).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per preparare la sfida con gli uomini di Gasperini, i bianconeri si sono ritrovati questa mattina al JTC Continassa, divisi in due gruppi, come di consueto nei giorni post-gara: seduta di scarico per chi ha giocato e lavoro tecnico con partita per gli altri.
La marcia di preparazione verso Juve-Atalanta continuerà venerdì con un allenamento pomeridiano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#648UFFON, UNA TECA DEDICATA ALLO JUVENTUS MUSEUM
08 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#648UFFON, UNA TECA DEDICATA ALLO JUVENTUS MUSEUM
648 presenze in Serie A, più di chiunque altro nella storia. Nel Derby di sabato scorso Gigi Buffon ha firmato l’ennesimo record di una carriera inimitabile. I compagni lo hanno celebrato prima indossando la divisa da gioco con la patch 648UFFON, poi con un lungo abbraccio virtuale sui social, cui si sono uniti ex compagni, avversari, altri club. Gigi stesso è sceso in campo con una maglia speciale, la Third Jersey #648UFFON Edition, andata letteralmente a ruba già durante il match e, come la patch, ancora disponibile sullo Store Online. Farla propria è un must per ogni collezionista e ogni tifoso, così come ammirare la divisa originale indossata da Gigi e i guanti con cui ha riscritto la storia. Ora è possibile farlo grazie alla teca allestita allo Juventus Museum, doveroso omaggio all’ennesimo primato stabilito dal portiere più grande di sempre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I due cimeli sono l’ultimo, prezioso tassello di una collezione più vasta, di un percorso suggestivo che attraversa la storia di Buffon attraverso le tappe più significative: le grandi partite, i trofei vinti, in bianconero e in Nazionale, le maglie vestite negli anni… Come quella indossata contro il Verona, il 19 maggio 2018, in quella che sarebbe dovuta essere la sua ultima partita con la Juventus e che è poi diventata un’ulteriore tappa di* un viaggio straordinario, che ancora oggi continua insieme*.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, I CONVOCATI PER LA PRIMA GARA DEI PLAYOFF
08 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la conquista della Coppa Italia di Serie C, per l’Under 23 comincia, con gli ottavi di finale, l’avventura Playoff. I bianconeri, giovedì 9 luglio con fischio d’inizio alle 20:30, ospiteranno al Giuseppe Moccagatta il Padova, che ha sconfitto nei primi due turni Sambenedettese e FeralpiSalò. Si gioca in gara secca e la Juve sarebbe qualificata sia in caso di vittoria che in caso di pareggio. Di seguito la lista dei ragazzi convocati da Mister Pecchia:
1. Nocchi
2. Oliveira Rosa
3. Coccolo
6. Peeters
7. Marchi
8. Portanova
9. Brunori
13. Mule
14. Marques
15. Toure
17. Zanimacchia
18. Di Pardo
19. Rafia
20. Beruatto
21 Vrioni
22. Loria
24. Frabotta
26. Fagioli
30. Siano
31. Dragusin
32. Wesley
33. Delli Carri
35. Alcibiade
36. Minelli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA JUVENTUS SBARCA SU TIKTOK!
09 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Pensi di saper replicare il “SIIIIUUU” di Cristiano Ronaldo? O di avere la tua “mask” come Paulo Dybala? O magari sai fare la “Charo dance” meglio di Blaise Matuidi? E’ arrivato il momento di dimostrarcelo sul nuovo canale ufficiale TikTok della nostra Juve!!

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Da oggi, la nostra presenza sui social, che vanta già oltre 100 milioni di tifosi in tutto il mondo, e un ecosistema sviluppato attraverso diverse piattaforme (Twitter, Facebook, Instagram, YouTube, Snapchat, LinkedIn, Weibo, Wechat, Douyin and Toutiao), si ampia ulteriormente. Nella famiglia social di Juventus entra a far parte anche TikTok, la piattaforma di video brevi da dispositivi mobile, che è esplosa a livello globale.
TikTok offre agli utenti la possibilità di creare brevi video sul proprio smarthphone grazie alle funzioni di video-editing presenti all’interno dell’app, tantissime e semplici da usare (musica, effetti speciali, filtri, e tanto altro), che hanno permesso alla piattaforma di diventare un punto di riferimento per la produzione di contenuti creativi e virali. Nata nel 2018 e disponibile in più di 150 paesi e in 75 lingue (sia per iOS che per Android), TikTok è diventata una delle App più scaricate nel mondo.
La creazione del profilo ufficiale Juventus permette quindi al Club di raggiungere e interagire con i fans in modo ancora più ampio, raggiungendo un nuovo pubblico ed evolvendosi con loro. Si tratta di un ulteriore passo avanti, a sole due settimane di distanza dal rinnovamento avvenuto con il nuovo ecosistema digitale bianconero, basato sull’integrazione totale, la valorizzazione dei contenuti e a logica mobile-first: un nuovo Juventus.com, una nuova App Juventus (entrambi con Juventus TV annessa). In più, lo sbarco su TikTok conferma la forza del Club in ambito social, testimoniata, tra l’altro, pochi giorni fa, dal record ottenuto su Instagram, dove Juventus è diventata il Brand italiano #1 nel mondo in termini di followers.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In linea con i valori della piattaforma, la nostra missione su TikTok è quella di ispirare creatività e far sorridere, portando una nuova prospettiva del Club, con contenuti divertenti, esclusivi e dietro le quinte. Perciò, abbiamo deciso di dimostrarlo fin da subito, festeggiando il lancio del profilo nel modo più opportuno: una challenge! Abbiamo creato, in collaborazione con TikTok, la #CIAOJUVE challenge, con la quale vi sfidiamo a mettervi alla prova con le esultanze dei campioni bianconeri.
Siete pronti a raccogliere la sfida? SCARICATE L’APP DI TIK-TOK!

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Di certo avrete già provveduto, ma, se non lo avete ancora fatto, è il momento! Iniziate subito a seguire il profilo ufficiale Juventus e troverete il nostro filtro per dire #CIAOJUVE con la vostra esultanza!

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

STARTING XI: UNDICI NOMI STORICI PER JUVE-ATALANTA
09 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Atalanta ha molti giocatori che hanno fatto la storia del match (e in qualche caso non una sola volta e non in una sola delle due squadre). Giochiamola con una formazione ideale con un 4-3-3 bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MARCO STORARI
Entra in campo per Juve-Atalanta con i figli in braccio. Una scena insolita, giustificata da una circostanza eccezionale: è il giorno della festa del primo degli 8 scudetti di fila. E lui se lo gode in porta da titolare, per viversi dal campo tutte le emozioni di 90 minuti e oltre assolutamente indimenticabili.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ANDREA BARZAGLI
Come racchiudere un’intera esperienza in bianconero in una partita in due atti contro i bergamaschi. Il primo lo vive il 13 maggio 2012 e il tricolore lo festeggia segnando un rigore voluto dall’intero Stadium, che lo chiama alla battuta. Il secondo è l’ultimo incontro da giocatore, il 19 maggio 2019, con la commozione e l’orgoglio di avere fatto parte di una storia fantastica.
LUCA MARRONE
Anche per Luca Marrone il 13 maggio 2012 è “la” giornata. Cresciuto nel vivaio bianconero, si concede la soddisfazione di andare in gol nella festa dello scudetto, una perfetta traduzione di cosa significhi realizzare un sogno in un prato verde.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GAETANO SCIREA
Con l’Atalanta fa il suo esordio in Serie A e quel passo indietro che lo porta a trasformarsi in libero dopo gli inizi a centrocampo. Nella Juve da numero 6 fa tanti passi in avanti, vivendo 552 partite da protagonista, padrone com’è di uno stile inimitabile. Tra le tante incursioni offensive, una la trasforma in rete proprio contro la sua ex squadra al Comunale, in una sfida che nel 1984 vede i bianconeri prevalere per 5-1.
ANTONIO MONTICO
Difensore goleador degli anni ’50, si propone tra i cannonieri della sfida, superato solo da David Trezeguet con 5 realizzazioni. Lui si ferma giusto un gradino più sotto, ma degno di nota è che vada in rete due volte di fila, entrambe le volte con una doppietta tra il 1955 e il 1957, colpendo sempre lo stesso portiere, Enzo Galbiati.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SIMONE PADOIN
Altro esempio di giocatore che ha militato in entrambe le squadre. Il suo gol decide Juventus-Atalanta il 5 maggio 2014 a scudetto già deciso. Oltre alla gloria personale serve per alimentare una classifica che vedrà la Signora chiudere a 102 punti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ANDREA PIRLO
Due lezioni da Maestro in due distinti Juventus-Atalanta. Nel 3-0 del 2012-13 disegna una parabola su punizione che non si può che ammirare. Più importante il gol del 2014-15 per il momento: il suo tiro da fuori area permette alla squadra di andare al riposo sul 2-1 dopo essere passata in svantaggio.
ZINEDINE ZIDANE
1997-98: metà del secondo tempo, bianconeri e nerazzurri sono in equilibrio sull’1-1. Tocca a Zizou salire in cattedra con una doppietta. Siamo nel mese di gennaio, all’inizio di quell’anno che lo consacrerà Pallone d’Oro in virtù di un altro uno-due sferrato al Brasile.
PIETRO PAOLO VIRDIS
L’Atalanta è la squadra alla quale l’attaccante sardo segna una tripletta. Non sarà l’unica in bianconero, a distanza di qualche anno colpirà anche l’Avellino. A unificare i due exploit c’è una curiosa circostanza, i due portieri battuti, che si ritroveranno nella Juve a contendersi il posto da titolare: Luciano Bodini e Stefano Tacconi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DAVID TREZEGUET
Classico caso di centravanti che si spiega con i numeri, contraddicendo chi sostiene che siano freddi. Nei suoi primi 3 confronti diretti con i bergamaschi al Delle Alpi va in rete 5 volte. Mai nessuno come lui: il potere di certe cifre è che rendono superflue tante parole.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRO DEL PIERO
Sparge 3 gol all’Atalanta nel corso della sua lunghissima carriera. E l’ultima rete – la numero 290 – la riserva proprio ai bergamaschi, prima del suo commovente saluto al popolo che l’ha accompagnato passo dopo passo con un affetto infinito.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 19, SI RIPARTE!
09 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il pallone ricomincia a rotolare anche per la nostra Under 19. I bianconeri, agli ordini di Mister Lamberto Zauli, riprenderanno gli allenamenti di squadra a Vinovo il prossimo 10 luglio, con già in mente un impegno ufficiale: la gara contro il Real Madrid. La data da cerchiare in rosso sul calendario è quella del 16 agosto 2020, quando, a Nyon, andranno in scena gli Ottavi di Finale di Youth League contro i blancos (fischio d’inizio alle 18:00).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA YOUTH LEAGUE
Le Finals di Youth League, che i bianconeri hanno conquistato arrivando primi nel girone D grazie ai 15 punti collezionati in 6 gare, si giocheranno tutte a Nyon e il percorso è già tracciato. La vincente della sfida affronterà ai quarti di finale (19 agosto) la vincente di Inter-Stade Rennais, mentre in semifinale (22 agosto) l’incrocio sarà con una tra Salisburgo e Lione, già ai quarti avendo eliminato Derby County e Atalanta. Finale in programma il 25 agosto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23 AL SECONDO TURNO DEI PLAYOFF!
09 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Continua la corsa dell’Under 23. I ragazzi di Mister Pecchia, dopo aver conquistato la Coppa Italia di Serie C, proseguono il cammino con un’altra vittoria: un successo che vale l’accesso al prossimo turno dei Playoff. Contro il Padova sarebbe bastata anche il pari, ma i bianconeri, in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo, non si accontentano e ancora una volta confermano la capacità di lettura dei momenti del match. Al 53′ Zanimacchia inventa il vantaggio, al 67′ Frabotta fa 2-0 e spegne le speranze avversarie.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LORIA C’È
La prima occasione del match, dopo i cinque minuti iniziali di sostanziale studio, è targata Padova su azione d’angolo, con Kresic che svetta a centro area e sfiora il palo alla destra di Loria. Al 10′ ancora Padova e serve un grande intervento del portiere bianconero: Ronaldo crea lo spazio per Gabionetta che, in area, calcia bene con l’esterno sinistro, ma trova l’ottima risposta di Loria, con Fagioli bravo poi a liberare l’area. Il primo tentativo della Juve, due minuti più tardi, è targato Brunori, che calcia dal limite senza inquadrare lo specchio della porta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I TENTATIVI DI FAGIOLI
Gli ospiti spaventano Loria per la terza volta con Ronaldo, poi è il turno dei bianconeri, con due conclusioni di Nicolò Fagioli che al 32′ ruba palla a centrocampo e cerca di sorprendere Minelli con un pallonetto, senza però inquadrare la porta. Trova, invece, lo specchio al 36′, facendosi trovare pronto a calciare dal limite dell’area, ma trovando la risposta del portiere avversario. È l’ultima occasione di una prima frazione combattuta, con il pallino del gioco diviso quasi equamente: metà tempo a testa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’INVENZIONE DI ZANIMACCHIA
La strada, agli albori del secondo tempo, si mette subito in salita. Primo minuto della ripresa, Fagioli interviene in scivolata a centrocampo e il direttore di gara lo punisce con il secondo giallo, costringendo i ragazzi di Pecchia, di fatto, a un tempo intero in inferiorità numerica. La Juve, però, non si spaventa e, anzi, si prepara a sfruttare al meglio ogni occasione. O, se serve, a inventarla. Una fuga di Rafia permette di guadagnare un calcio di punizione da posizione defilatissima sulla corsia sinistra, quasi sulla linea di fondo. In battuta va Zanimacchia, che inventa una traiettoria velenosissima e sorprende Minelli sul suo palo. Minuto 53 e bianconeri in vantaggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FRABOTTA LA CHIUDE
Il Padova, ovviamente, prova a giocarsi tutte le sue carte e parte a testa bassa a caccia della rimonta. La Juve, però, è ordinata e regge l’urto senza apprensione, rischiando solo al 64′ su un calcio di punizione di Ronaldo, che prova a sorprendere Loria dalla distanza sul suo palo, ma trova ancora la risposta del portiere bianconero. Passano tre minuti e la Juve chiude i conti. Segna Frabotta, ma c’è ancora lo zampino di Rafia, che guida la ripartenza, alza la testa e trova l’esterno mancino insolitamente sulla destra: tocco per lui, controllo e conclusione dal limite che trafigge Minelli. Per Frabotta prima rete in bianconero. Il Padova, scottato, non bada più agli schemi e non risparmia interventi molto duri, con Pecchia espulso al 76′ dopo che il direttore di gara ha ritenuto non falloso un duro intervento in scivolata su Wesley. Il risultato, però, è al sicuro, la squadra non si scompone mai, rispedisce al mittente ogni tentativo, sfiora il 3-0 con Portanova e al triplice fischio può esultare.
La corsa ai Playoff continua. Con pieno merito, con maturità e senza accontentarsi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO DEL MISTER
«Oggi abbiamo fatto una grande partita contro una squadra forte, esperta e completa – l’analisi di Mister Pecchia -. Per noi oggi è stato un esame importante, sostenuto anche giocando in dieci e alla fine ci siamo guadagnati altri quattro giorni di lavoro e un’altra partita. Mi è piaciuta molto la fase finale del primo tempo, dove abbiamo fatto le cose che sappiamo fare, poi, dopo l’espulsione, contro una squadra forte ,ci siamo preoccupati di mantenere il campo, l’abbiamo fatto bene, non rischiando praticamente nulla, e poi abbiamo sfruttato le occasioni e con quella finale di Portanova avremmo potuto anche chiudere con un risultato più ampio. Sono molto contento dei ragazzi che sono subentrati, ora saranno tutti importanti. Tutte le squadre che potremmo affrontare sono di valore, dobbiamo prepararci nel migliore dei modi e giocarcela con chiunque. Lavoriamo da luglio per creare un’identità forte e adesso la squadra prende forma: questa partita deve dare a tutto il gruppo la giusta consapevolezza. La prossima partita sarà un altro esame».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
1° turno fase nazionale play off Serie C
Juventus U23 – Padova 2-0
Stadio “Giuseppe Moccagatta”, Alessandria
Marcatori: 8’ st Zanimacchia (J), 22’ st. Frabotta (J).
Juventus U23: Loria, Coccolo, Marchi (40’ st. Marques), Brunori (4’ st. Portanova), Toure, Zanimacchia (24’ st. Beruatto), Di Pardo (1’ st. Wesley), Rafia (24’ st. Peeters), Frabotta, Fagioli, Alcibiade (Cap.). A disposizione: Nocchi, Siano, Oliveira Rosa, Mulè, Vrioni, Dragusin, Delli Carri. Allenatore: Fabio Pecchia.
Padova: Minelli, Mandorlini (11’ st. Buglio), Gabionetta, Soleri (17’ st. Pesenti), Ronaldo (Cap.), Kresic, Fazzi, Baraye (11’ st. Frascatore), Andelkovic, Hallfredsson (17’ st. Litteri), Nicastro (39’ pt. Santini). A disposizione: Galli, Cherubin, Nunes, Capelli, Culina, Castiglia, Rondanini. Allenatore: Andrea Mandorlini.
Arbitro: Luca Zufferli di Udine (Assistenti: Gregorio di Bari, Mittica di Bari; Quarto Ufficiale: Tremolada di Monza).
Ammoniti: 43’ pt. Fagioli (J), 3’ st. Ronaldo (P), 12’ st. Hallfredsson (P), 27’ st. Peeters (J), 43’ st. Kresic (P).
Espulso: 1’ st. Fagioli (J) per doppia ammonizione.  QUI TUTTI I VIDEO BIANCONERI!

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE!!!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 22 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 21:25 DI MARTEDì 07 LUGLIO 2020

ALLE 06:55 DI GIOVEDì 09 LUGLIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Lecce-Lazio 2-1
Babacar e Lucioni ribaltano gol Caicedo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LECCE
07 luglio 2020
21:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Lecce ha battuto la Lazio 2-1 (1-1) nel primo dei due anticipi della 31/a giornata del campionato di Serie A. Biancocelesti in vantaggio con Caicedo al 5′. Pari pugliese con Babacar al 30′ e gol della vittoria leccese con Lucioni al 47′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maldini, io nel Milan del futuro? Non lo so
Con Gazidis parliamo spesso ma non ci sono situazioni definitive
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
07 luglio 2020
21:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non lo so”. Così Paolo Maldini, ha risposto a chi gli domandava se ci sarà spazio per lui nel Milan della prossima stagione. “Vorrei arrivare bene alla fine di questa stagione – ha risposto il dt rossonero, intervistato da Dazn prima della sfida con la Juventus -. Abbiamo ancora un sacco di partite possiamo toglierci soddisfazioni, poi arriverà il momento di decidere il nostro futuro. Voglio rimanere? E’ una domanda un po’ difficile: per uno che ha avuto il papà capitano del Milan, che ha vinto tanto con questa squadra e che ha il figlio che ci gioca adesso, il legame è indiscutibile. Gazidis? Parliamo spesso. Molto spesso non ci sono situazioni definitive ma si tende ad aspettare la fine della stagione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca, problema Roma è che accusa troppo peso sconfitte
“Un ko non può influenzare futuro. Deve cambiare mentalità”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
22:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Qui le sconfitte sono molto pesanti, la squadra ha difficoltà a recuperare. Per me è importantissimo far capire che una sconfitta è solo una sconfitta. Non può influenzare il futuro, è un problema su cui stiamo lavorando, deve cambiare la mentalità”. Così il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, motiva le difficoltà dei giallorossi reduci da tre sconfitte consecutive in campionato e attesi domani sera all’Olimpico dall’impegno col Parma.
L’allenatore portoghese, che ha escluso di essere infastidito dalle notizie riguardanti il suo futuro sulla panchina, dovrà fare a meno dell’infortunato Smalling (escluse lesioni per il centrale inglese, possibile rientro tra una settimana col Verona) e inizialmente lascerà in panchina Zaniolo: “Non è ancora pronto per giocare dal primo minuto. Se Under e Kluivert devono dare di più? Tutta la squadra ha le capacità per fare meglio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan-Juventus 4-2
Ribaltone rossonero con Ibrahimovic , Kessie, Leao e Rebic
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
07 luglio 2020
23:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan batte Juventus 4-2 (0-0) nell’anticipo della 31/a giornata del campionato di Serie A.
Tutto nella ripresa: bianconeri avanti 2-0 con Rabiot (47′) e Cristiano Ronaldo (53′), ribaltano Ibrahimovic su rigore (62′), Kessie (66′), Leao (67′) e Rebic (80′). La Juve non approfitta del ko della Lazio e resta a +7 in classifica sui biancocelesti.
Rossoneri quinti in attesa dei match della Roma e del Napoli.  JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE: MILAN VS JUVENTUS 4-2. TUTTO SUL MATCH: HIGHLIGHTS, RACCONTO E DICHIARAZIONI

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Il Cagliari a Firenze sogna ancora l’Europa
Per Zenga qualche problema di formazione a causa degli infortuni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
08 luglio 2020
09:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari oggi a Firenze per capire se il sogno europeo ha ancora senso: virtualmente salvi, i rossoblù cercano emozioni e speranze per concludere bene il campionato. Ed è inevitabile: servono i tre punti. Il problema però è sempre quello: infortuni e acciacchi. Problemi in difesa con Carboni squalificato e Ceppitelli e Pellegrini infortunati.
Ma anche chi e convocabile non è al 100%: Klavan, Pisacane e Walukiewicz sono reduci da infortuni. Ma il dubbio numero uno rimane Nainggolan: va bene lo spirito di sacrificio, ma anche lui non è al meglio.
Europa? “Pensiamo partita per partita. Dobbiamo concentrarci su un impegno alla volta: poi ci guarderemo in faccia e faremo le debite considerazioni”.
Il test con l’Atalanta ha lasciato in Zenga buone impressioni.
“In 11 contro 11 abbiamo avuto le stesse occasioni dell’Atalanta una squadra con 83 gol all’attivo e segnato un gol che ci è stato annullato per via di una regola discutibile. Abbiamo retto e non è solo merito di Cragno, ma di tutta la squadra che ha corso molto, così come aveva fatto contro il Bologna. Non è poco, in un momento dove abbiamo diversi giocatori non al massimo sul piano fisico”. Sette punti in cinque partite. E complimenti nonostante la sconfitta: “Mi fa piacere che i tifosi abbiano apprezzato la prova di domenica. Una squadra deve dare proprio questa sensazione, di giocarsela con tutti, di impegnarsi allo spasimo anche a risultato acquisito. A nessuno piace perdere però il tifoso apprezza quando vede lottare i propri giocatori, sino all’ultimo”.
Strascichi? “Il bello di queste partite così ravvicinate è che se vinci non hai tempo di festeggiare troppo, se perdi non hai tempo di essere troppo triste. Abbiamo giocato 48 ore fa, vedremo chi ha recuperato meglio e chi offre maggiori garanzie”.
La Fiorentina? “Forse quest’anno non sta trovando la stagione migliore, ma è un complesso formato da grandi giocatori.
Affronteremo i viola con grande attenzione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: CR7, non è risultato che volevamo, testa alta e lavoro
Bonucci, recuperiamo e pensiamo alla prossima
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 luglio 2020
10:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non è stato il risultato che volevamo, ma testa alta e lavorare”: così Cristiano Ronaldo, attraverso il proprio profilo Instagram, commenta la sconfitta di ieri sera contro il Milan per 4-2. Un pensiero condiviso dal capitano della Juventus, Leonardo Bonucci: “Non c’è tempo per guardare indietro – ha scritto il centrale bianconero -, recuperiamo e pensiamo alla prossima”. Una sfida complicata: sabato sera alle 21.45 all’Allianz Stadium arriva l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, impegnata oggi contro la Sampdoria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Fiorentina; Pradè, sulle parole Ribéry un malinteso
Il ds viola: ‘Franck è contentissimo di Firenze ed è felice qui
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
08 luglio 2020
19:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le parole di Ribéry? Un malinteso, lui è contentissimo a Firenze, è felicissimo qui con noi così come dei tifosi e dei fiorentini”. Lo ha detto Daniele Pradè ai microfoni di Sky prima della partita Fiorentina-Cagliari. Il campione francese, turbato dal furto subito nella sua villa sulle colline di Bagno a Ripoli, figura regolarmente in campo fra i titolari per la quinta gara consecutiva.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: portavoce Lazio, ‘ammonizioni chirurgiche’
Morso Patric gli costa 4 turni, riecco Luiz Felipe
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
19:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo subito qualche ammonizione chirurgica col Torino. Nessun complotto, ma la ripresa del campionato è stata faticosa per noi e anche per gli arbitri”.Il portavoce della Lazio Arturo Diaconale torna così, intervenendo a Radio Punto Nuovo, sui cartellini gialli inflitti ai biancocelesti Immobile e Caicedo contro la squadra granata, che di fatto ha costretto Inzaghi a giocare con il solo Correa a disposizione contro il Milan a causa delle conseguenti squalifiche.
A Lecce il tecnico biancoceleste perde anche Patric. Il morso a Donati ha indotto oggi il giudice sportivo a comminare per lo spagnolo quattro turni di squalifica. Il giocatore biancoceleste ha subito chiesto scusa all’avversario negli spogliatoi: “Mi è mancata la lucidità”. Scuse subito accettate dal leccese che ha liquidato la questione sui social: “Cose che devono rimanere sul campo”.
Dopo il secondo ko consecutivo in campionato (il terzo dalla ripresa), l’unica nota lieta per Simone Inzaghi resta il distacco di -7 invariato dalla Juventus a seguito dell’harakiri bianconero a San Siro. In vista del Sassuolo, il tecnico biancoceleste dovrà valutare le condizioni dei centrocampisti, Milinkovic, Cataldi e Leiva, tutti a mezzo servizio.
Luiz Felipe, entrato nella ripresa contro il Lecce e abile e arruolabile dall’inizio in difesa nel prossimo impegno contro i neroverdi. In palio c’è un sogno tricolore da poter ancora tenere vivo e la qualificazione in Champions da conseguire ancora matematicamente. Per entrambi, servirà una Lazio ben più viva rispetto alle ultime due uscite.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega A: Assemblea il 13 luglio, al centro diritti tv
Appuntamento alle ore 10 in videoconferenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
20:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Assemblea della Lega calcio di Serie A è stata convocata, in via d’urgenza, per lunedì 13 luglio in videoconferenza alle 10 (prima convocazione) ed eventualmente alle 12 (seconda convocazione) per l’esame, la discussione e le decisioni sugli argomenti all’ordine del giorno.
Dopo le comunicazioni del presidente Paolo Dal Pino e dell’ad si passerà alla valutazione giuridica e di opportunità sulla sospensione dell’esecuzione del contratto di licenza dei diritti audiovisivi del triennio 2018/21.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morricone: ‘Grazie Maestro’,omaggio Roma su maglia col Parma
Sulla manica dei giallorossi il volto stilizzato e la scritta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
08 luglio 2020
20:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma questa sera renderà omaggio a Ennio Morricone nel match col Parma in programma allo stadio all’Olimpico. Il volto stilizzato del musicista e compositore, tifoso giallorosso, scomparso due giorni fa, sarà presente sulla manica sinistra delle maglie che i giocatori indosseranno contro gli emiliani. Sotto all’immagine di Morricone sarà presente la dedica “Grazie Maestro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa-Napoli 1-2, decidono Mertens e Lozano
Altri tre punti per la squadra di Gattuso, è quinta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
21:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vittoria del Napoli in casa del Genoa. La squadra di Gattuso continua la marcia e batte anche i liguri 2-1 al Ferraris: nel primo tempo il vantaggio di Mertens.
Nella ripresa il Genoa si illude con Goldaniga, che segna la rete del pari, poi il gol Lozano che decide il match. Il Napoli al quinto posto a quota 51, scavalcando il Milan, il Genoa resta nella zona bassa della classifica, terzultima a -1 dal Lecce.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli ‘non penso a futuro, sto troppo bene con il mio Milan’
Voglio centrare obiettivo Europa League,ora testa solo al Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 luglio 2020
00:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Lo dico sinceramente, non sto per niente pensando al 3 agosto ma alla prossima partita con il Napoli, ai miei giocatori. Siamo diventati squadra perché ci conosciamo meglio. Non sto pensando assolutamente a cosa succederà il 3 agosto perché sto troppo bene con la mia squadra, mi piace troppo quello che stiamo facendo. Non sono preoccupato per il mio futuro, vogliamo finire ancora meglio il campionato”.
Così l’allenatore del Milan, Stefano Pioli, dopo la vittoria in rimonta contro la Juventus ha dribblato le domande sul suo futuro in rossonero. “Io mi aspetto di finire bene il campionato e di centrare l’obiettivo per cui siamo stati chiamati (l’Europa League, ndr) – ha detto intervistato da Dazn -. Abbiamo fatto un lavoro in profondità, abbiamo passato anche momenti delicati. Il mio desiderio è allenare, mi piace trovare squadre con cui sto bene, l’ho trovata, poi il 3 agosto vedremo. Il dispendio di energie è molto profondo, non posso sprecarne per pensare a situazioni che dipendono da me”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri, black out totale ma non facciamo processi
‘Juve deve convincersi di avere nelle sue corde un ottimo gioco’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
00:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi abbiamo fatto 60 minuti di livello mondiale, eravamo in pieno controllo, poi abbiamo preso questo black out su cui non bisogna stare neppure tanto a pensare perché fra pochi giorni c’è un’altra partita: non è il caso di farci tanti processi addosso”. Così l’allenatore della Juventus, Maurizio Sarri, dopo la sfida persa contro il Milan a San Siro.
“E’ stato un black out totale, è successo anche ad altre squadre in questo periodo, che è difficile per tutti, fisicamente e mentalmente – ha detto Sarri, intervistato da Dazn. Dobbiamo prendere il meglio che ci ha dato questa partita e dimenticarci il black out perché fra pochi giorni dobbiamo tornare in campo.
La squadra si deve convincere che ha nelle corde un ottimo calcio e deve ripartire da qui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: azzurri ripartono da Bosnia a Firenze il 4 settembre
Otto gare in due mesi, fino a meta’ novembre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
11:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche gli azzurri ripartono, dopo lo stop per la pandemia. Firenze, Amsterdam, Parma, Danzica e Milano ospiteranno le prossime gare della Nazionale che torna in campo tra settembre e novembre, a quasi un anno di distanza dall’ultima uscita (9-1 all’Armenia lo scorso 18 novembre a Palermo), per un vero e proprio tour de force: 8 gare in due mesi, tra il 4 settembre e il 18 novembre, tra la nuova edizione della UEFA Nations League 2020/21 e due amichevoli con vista su Euro 2020, posticipato al 2021.
Proprio ieri sono state definite le sedi degli incontri di settembre e ottobre (caclcio d’inizio per tutte alle 20.45): gli azzurri riprendono dalle prime due sfide di Nations League, con la Bosnia Erzegovina venerdì 4 allo stadio ‘Artemio Franchi’ di Firenze e con i Paesi Bassi lunedì 7 alla ‘Johan Cruijff’ ArenA di Amsterdam. A ottobre tre impegni: prima un’amichevole, con la Moldova, mercoledì 7 ottobre allo Stadio “Ennio Tardini” di Parma, poi le due gare di Nations League con la Polonia domenica 11 alla ‘Energa Arena’ di Danzica e con l’Olanda mercoledì 14 allo Stadio “Giuseppe Meazza” di Milano. Si chiude l’anno con altre 3 gare a Novembre delle quali le prime due in casa (sedi da stabilire entro la fine di questo mese): test con l’Estonia mercoledì 11 prima delle ultime due sfide che decideranno le sorti del girone di Nations League, con la Polonia domenica 15 e con la Bosnia Erzegovina mercoledì 18.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nardella, su Franchi politica d’accordo, ora fatti
‘Se lo aspettano i tifosi, e non solo quelli fiorentini’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
08 luglio 2020
14:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
etta d’accordo tutta la politica quindi io a questo punto a nome di tutta la città di Firenze, come sindaco, rilancio in modo forte e convinto l’appello a tutte le forze politiche ad elaborare quella norma che stiamo aspettando” in modo di consentire alle amministrazioni “non solo di Firenze ma di tutta Italia di restaurare, ristrutturare e valorizzare gli impianti sportivi storici come il Franchi”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, a margine di una conferenza stampa a Palazzo Vecchio, rispondendo a chi gli chiedeva un commento sulle dichiarazioni del leader della Lega Matteo Salvini, che ha parlato di un nuovo Franchi come unica soluzione.
“Mi aspetto – ha ribadito il primo cittadino – e credo che se lo aspettino i tifosi ed i fiorentini, che alle dichiarazioni di tutti i leader importanti che si sono espressi sullo stadio Franchi, incluso il Pd, facciano seguito i fatti”. Sulla lettera inviata da due delle principali organizzazioni del tifo a Firenze allo stesso Nardella (ma anche al premier Giuseppe Conte) “ringrazio per questo messaggio. I tifosi sanno bene che per me lo stadio è un progetto importante. Mi fa piacere che questa lettera sia stata indirizzata a tutti perché sullo stadio o facciamo un gioco di squadra e troviamo insieme una soluzione oppure rischiamo di far fallire per l’ennesima volta questo progetto che è anche un sogno. Per me la riqualificazione di Campo di Marte e del Franchi è un obiettivo concreto e fattibile, sto facendo la mia parte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: maglie big Serie A all’asta con We Run Together
Da oggi su CharityStars.com, c’è anche maglia Guardia svizzera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
14:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le grandi della Serie A scendono in campo con ‘We Run Together’. All’asta benefica organizzata da Athletica Vaticana, Fiamme Gialle, “Cortile dei Gentili” e Fidal-Lazio, da oggi fino al 17 luglio sulla piattaforma CharityStars.com sarà possibile trovare le maglie autografate delle grandi squadre della Serie A Tim, oltre a Federico Morlacchi e Daniele Cassioli, tutti in campo per sostenere la raccolta fondi lanciata da Papa Francesco a favore del personale sanitario degli ospedali Papa Giovanni XXIII di Bergamo e Fondazione Poliambulanza di Brescia. Dopo l’ex capitano della Roma Francesco Totti, hanno aderito a ‘We Run Together’ anche Juventus, Lazio, Inter, Roma, Napoli, Milan, Fiorentina e Brescia. Partecipa, inoltre, con la propria maglia, anche la Guardia Svizzera Pontificia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Donati “morso Patric? nessun danno, si è scusato”
“Laziale alla fine corretto, chi deve giudicare ne tenga conto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LECCE
08 luglio 2020
14:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il morso di Patric ? “non mi ha fatto nulla e si è scusato immediatamente. Se ne tenga conto”.
Con grande sportività il difensore del Lecce Giulio Donati torna sull’episodio di ieri durante la partita dei pugliesi contro la Lazio.
Il morso ricevuto da Patric fa il paio con il calcione ricevuto in pieno viso da Bonazzoli una settimana addietro : “Anche io vivo di emozioni, capisco Patric perchè in una partita così combattuta ci può stare una cosa del genere – dice Donati.
Patric si è scusato immediatamente, il suo era un gesto da punire con il rosso, ma non mi ha arrecato alcun danno. Quindi chiederei a chi deve giudicare di mettersi una mano sulla coscienza. Il giocatore laziale poi è stato corretto, a differenza di Bonazzoli, che una settimana fa che non si è nemmeno scusato e questo mi mette tristezza”.
“E’ stata una partita molto emozionante, ne abbiamo viste di tutti i colori” dice Donati. Il tecnico Liverani aveva chiesto la scintilla per dare una svolta a questa classifica asfittica, per porre fine a questa emorragia di sei sconfitte consecutive.
I suoi uomini lo hanno ripagato alla grande: tre punti contro la Lazio, e controsorpasso, al momento, al Genoa.
Donati è stato uno dei protagonisti della vittoria del Lecce sulla Lazio, vera spina nel fianco sulla corsia dei biancocelesti: “Non è stato facile riprendersi dopo il gol annullato, poi il piccolo infortunio di Gabriel che, alla fine, ci ha salvato la partita. L’abbiamo vinta di gruppo e questo deve essere il nostro atteggiamento, perchè una squadra che si deve salvare deve saper soffrire”. Una vittoria che dà morale e fiducia nella prospettiva salvezza: “Siamo felici di essere ancora in corsa per questo obiettivo – conclude il terzino. Ora che, dopo la prestazione fatta nelle gare, è arrivata anche la vittoria che regala fiducia a questo gruppo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I migliori cinque gol dell’Inter a Verona contro l’Hellas
Su Dugout le reti di Christian Vieri, Ivan Perisic e Javier Zanetti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
16:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Su Dugout i migliori cinque gol dell’Inter in trasferta contro l’Hellas Verona, con le reti di Christian Vieri, Ivan Perisic e Javier Zanetti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: morso a Donati, 4 giornate a Patric
La sanzione decisa dal giudice sportivo per Lecce-Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
16:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quattro giornate di squalifica e 10 mila euro di multa: e’ questa la sanzione decisa dal giudice sportivo della serie A per il laziale Patric, per il morso al braccio a Donati ieri in Lecce-Lazio. Il giudice Gerardo Mastrandrea parla di “un morso al braccio di un avversario, senza procurargli conseguenze lesive, infrazione rilevata dal VAR”.  VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Genoa-Napoli 1-2 Fiorentina-Cagliari 0-0
Reti di Mertens, Goldaniga e Lozano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
00:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli vince 2-1 a Genova, Fiorentina Cagliari finisce 0-0
Vittoria del Napoli in casa del Genoa. La squadra di Gattuso continua la marcia e batte anche i liguri 2-1 al Ferraris: nel primo tempo il vantaggio di Mertens.
Nella ripresa il Genoa si illude con Goldaniga, che segna la rete del pari, poi il gol Lozano che decide il match. Il Napoli al quinto posto a quota 51, scavalcando il Milan, il Genoa resta nella zona bassa della classifica, terzultima a -1 dal Lecce.
Fiorentina e Cagliari hanno pareggiato 0-0 in un incontro della 31/a giornata della Serie A di calcio. La formazione sarda sale a 40 punti, in una tranquilla posizione di metà classifica. Per i viola un altro piccolo passo verso la salvezza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Partita equilibrata, palo di Duncan per i padroni di casa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: amico di Jovic positivo, il giocatore in isolamento
Attaccante del Real Madrid sarebbe risultato negativo al tampone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
16:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel Real Madrid scoppia il caso Luka Jovic. L’attaccante serbo, peraltro da tempo nel mirino dei dirigenti del Milan, dovrà osservare un periodo di isolamento dopo essere entrato in stretto contatto con un amico, poi risultato positivo al Covid-19.
Il giocatore, secondo quanto rivela El Ciringuito tv, sarebbe già stato sottoposto a un tampone il cui esito è poi risultato negativo. In ogni caso, Jovic adesso dovrà osservare un periodo di quarantena a scopo precauzionale, nell’attesa di un secondo tempone.
Per Jovic quella in corso è stata una stagione da dimentcare: nell’estate 2019 arrivò al Real dall’Eintracht in cambio di 60 milioni. I suoi 27 gol con la squadra tedesca sembravano sostenere la sua candidatura per trovare spazio a Madrid, ma la prestazioni, dentro e fuori dal campo, sono state ben lontana da quanto previsto dal club e dai tifosi. Jovic i stagione ha solo segnato due gol e confezionato due assist in soli 770′ di gioco distribuiti in 25 partite.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta Sampdoria 2-0 e Roma Parma 2-1
Risultati: Atalanta Sampdoria 2-0, Roma Parma 2-1, Bologna-Sassuolo 1-2 e Torino-Brescia 3-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
00:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla nona sinfonia di fila l’Atalanta, che dalla ripresa miete solo vittorie aggiornando ogni volta il record, sembrava dovessero pensarci i Tre Tenori, alias Gomez dietro Ilicic e Zapata, di nuovo insieme dal 1′ dopo l’ultima volta a Lecce. Invece è bastata la prima occasione nitida per il difensore Toloi, centrale a tre e in corsa allargato a destra a quattro, per il sorpasso al terzo posto ai danni dell’Inter (66 a 64) di scena giovedì a Verona sublimato dal raddoppio di giustezza di Muriel, uno dei cambi di Gasperini. Rammarico per una Sampdoria compatta e ordinata, salvo abbassarsi all’eccesso nella seconda metà, comunque a distanza dal terzultimo posto occupato dal Genoa (32 a 27).
Risultati
Atalanta-Sampdoria 2-0 (Toloi al 75′, Muriel 85′)
Bologna-Sassuolo 1-2 (Berardi 41′, Haraslin 57′, Barrow al 91′)
Roma-Parma 2-1 (rigore Kucka al 9′, Mkhitaryan 41′, Veretout 57′)
Torino-Brescia 3-1 (Torregrossa al 21′, Verdi 48′, Belotti al 58′, Zaza)
I Gol
Bologna-Sassuolo 1-2, 46’st, cross basso da destra di Tomiyasu, la palla finisce sui piedi di Barrow che dal dischetto batte in gol
Torino-Brescia 3-1, al 41′ st, tiro di Meite’, respinta di Joronen, desto vincente di Zaza
Atalanta-Sampdoria 2-0: al 40′ st, gran destro dal limite di Muriel che trasforma una palla respinta dalla difesa blucerchiata.
Atalanta-Sampdoria 1-0, 30’st, corner da sinistra a rientrare di Malinovskyi e Toloi, sul secondo palo, schiaccia di testa in rete.
Torino-Brescia 2-1 13’st, tiro di Verdi in area, la palla, deviata, si alza, svetta Belotti che di testa la mette nella porta vuota
Bologna-Sassuolo 0-2, 11′ st, guizzo di Defrel che sfonda in area, tira e sulla respinta di Skorupski, tap-in vincente di Haraslin
Roma-Parma 2-1: 12′ st, azione in velocita’ conclusa da Veretout con un gran destro da fuori che si insacca alla sinistra di Sepe
Torino-Brescia 1-1, al 3′ st, controllo di coscia e sinistro al volo di Verdi, il tiro e’ deviato da Mateju e inganna Joronen
Bologna-Sassuolo 0-1: al 45′ pt  derby sbloccato, con un gran gol, da Berardi
Roma-Parma 1-1, al 43′ Bruno Peres la mette in mezzo per Mkhitaryan, che dal dischetto, di prima, batte Sepe di potenza.
Torino-Brescia 0-1, al 21′ pt, lanciato in velocita’ da Bjarnason, Torregrossa supera Sirigu con un delicato colpo sotto.
Roma-Parma 0-1: 9′ pt, Kucka trasforma un rigore assegnato per fallo di Cristante su Cornelius, assegnato con ausilio del Var
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quando Muriel alla Samp segnò all’Atalanta
Nel 2014-15, proprio il colombiano segnò la rete della vittoria a Bergamo per 2-1 in trasferta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
00:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter a Verona per blindare il terzo posto
Sfida di domani al Bentegodi chiude la 31/a giornata di Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sfida di domani sera fra Verona (4,64) e Inter (1,75) chiude la 31/a giornata e servirà a capire se la crisi dell’Inter è solo passeggera o è destinata a esplodere. I nerazzurri, che devono blindare il terzo posto dall’assalto dell’Atalanta, hanno subito un crollo verticale al giro di boa: appena 18 punti nelle ultime 10 partite, dato che li posiziona all’ottavo posto nella classifica del girone di ritorno.
Nonostante il momento poco felice, il 54% dei tifosi di Planetwin365 si schiera a favore dell’Inter, mentre solo il 21% crede in un riscatto del Verona. Gli scaligeri attualmente ottavi, confidano nell’effetto-Bentegodi, dove hanno ottenuto 7 vittorie nelle ultime 10 partite – per rilanciarsi nella corsa all’Europa League. La lavagna di Planetwin365 anticipa una partita ricca di gol (Over 2.5 a 1,72), con un risultato esatto di 2-0 (9,05) a favore della squadra di Conte. Gli scaligeri non vincono contro l’Inter dal 1992 e hanno subito almeno 2 gol nelle ultime 7 partite casalinghe contro i neroazzurri in campionato.
I bookies attribuiscono a Romelu Lukaku il primo gol della partita (4,00), seguito dal compagno d’attacco Martinez (5,00), che ha sulla coscienza il rigore sbagliato contro la Sampdoria; il Verona punta forte su Di Carmine (8,00).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, col Verona lasciamoci alle spalle delusione ko
Tecnico Inter: “Domani dovremo rispondere colpo su colpo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 luglio 2020
17:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Come lasciare alle spalle la delusione col Bologna? Preparandoci al Verona. E’ meglio avere partite così ravvicinate, perché può rimanere un po’ di amarezza ma possiamo concentrarci sul prossimo impegno contro una squadra importante”: lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conte, a Inter Tv, alla vigilia della trasferta di Verona. ”Dovremo essere bravi e dove fare attenzione. Il Verona – spiega l’allenatore nerazzurro – è una delle rivelazioni di questo campionato. L’allenatore è bravo e preparato, nella rosa ci sono ragazzi interessanti ed è una squadra che fa del punto di vista fisico un punto di forza. Dovremo rispondere colpo su colpo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Via ai Playoff di Serie C, Italiano: “Gioco farà la differenza”
L’allenatore dello Spezia l’anno scorso trionfò con il Trapani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
17:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La differenza la farà l’identità tattica: le squadre che avevano un’organizzazione di gioco, un modulo collaudato e idee chiare saranno quelle con più chance in questi Playoff post-Covid”. Parola di Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, che sa come si vincono gli spareggi, perché lo scorso anno trionfò e centrò col Trapani la B, battendo il Piacenza.
Domani si entra nel vivo della fase nazionale col primo turno: cinque partite in programma (Monopoli-Ternana, Juventus Under 23-Padova, Carpi-Alessandria, Renate-Novara, Potenza-Triestina). Italiano ricorda l’attesa vissuta con il Trapani: “Noi eravamo arrivati secondi e aspettammo quasi un mese prima di giocarci la promozione. Mancava la tensione emotiva, organizzammo amichevoli e partitelle per restare in forma. E’ importante il ruolo del tecnico in queste situazioni.
Il dubbio della tenuta fisica c’è sempre ma, più giochi, e meglio è. Sicuramente il blocco dovuto al Coronavirus fa pagare un prezzo: ecco perché sostengo che chi ha un gioco farà la differenza”.
Naturalmente poi sul campo possono esserci gli episodi che cambiano il corso della partita: “Una palla inattiva, un errore di marcatura: la concentrazione deve essere massima, perché sono partite difficili, dove la componente psicologica è molto importante”.
Italiano continua a seguire la Lega Pro: “E’ un campionato duro. Il Girone C, di cui noi facevamo parte, aveva squadre prestigiose anche lo scorso anno. I Playoff sono avvincenti”.
Qual è la fotografia che ha davanti agli occhi dei Playoff vinti l’anno scorso? “Ho lavorato con un gruppo straordinario. Ricordo il fischio finale e una gioia immensa che ho diviso con i tifosi, il momento in cui abbiamo alzato la Coppa… Sono emozioni che porterò sempre con me”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
De Rossi: “Voglio tornare al Boca Jr., ma da allenatore”
Ex romanista: “Voglio lasciare il segno anche a Buenos Aires”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
17:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fino a qualche giorno fa il suo nome era stato accostato alla panchina della Fiorentina, oggi dall’Argentina arriva una voce che rovescia ogni possibile ipotesi futuribile: Daniele De Rossi sogna di tornare al Boca Juniors con i panni di tecnico. E’ stato lo stesso ex centrocampista della Roma a dichiararlo in un’intervista al quotidiano ‘La Nacion’. “Ho in testa l’idea di tornare nel Boca come allenatore – ha detto -. Potrei essere l’ultimo di un’ipotetica lista, ma ho in mento questa cosa. Se le cose fossero andate bene ne avrei già parlato con Burdisso, per cominciare ad allenare nel club di Buenos Aires. Ci pensai prima che iniziassero dei piccoli problemi familiari. mi trovavo negli uffici della Bombonera, alzai la testa e vidi la Libertadores: la Copa era lì, a pochi passi, in una vetrina. Pensai subito: ‘Non ho vinto qui da calciatore, per questo voglio tornare come allenatore: questa squadra è nel mio cuore’. Ho già detto a Paolo Goltz di volerlo assistente di campo”.
De Rossi ha anche spiegato i motivi che lo hanno indotto a lasciare Buenos Aires: “È stata un’esperienza incredibile, ma molto breve, troppo. E’ stata comunque un’esperienza molto intensa. Non avevo mai cambiato squadra, figuriamoci nazione. E’ stata una prima volta. In Italia tutti mi dicevano: ‘Dove vai? L’Argentina è piena di criminali, ti uccidono lì per prendere un taxi di notte. E’ pericoloso’. Scelsi di andare, ero a mio agio, ma mi mancava mia figlia: aveva bisogno di me”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, ho completa fiducia nella rosa dell’Inter
Possiamo avere numeri buoni ma devono coincidere con risultato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
09 luglio 2020
00:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Giocando impegni così ravvicinati e con temperature alte, c’è il rischio di perdere giocatori per infortunio. Ma ho completa fiducia nella mia rosa, ho la possibilità di dare spazio a tutti i componenti perché so che vengo ripagato nella prestazione, nell’attitudine e nella determinazione”: lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia della sfida contro il Verona. “La partita abbiamo sempre cercato di dominarla. Ma puoi avere tutti i numeri buoni – spiega Conte commentando le statistiche positive dei nerazzurri – ma deve coincidere anche con un risultato positivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo avere ceduto Sané, il City ora pensa a Coman
Ex Juve può lasciare il Bayern Monaco e approdare in Inghilterra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
17:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue l’asse di mercato sulla rotta Manchester (sponda City)-Monaco di Baviera, dove nei giorni scorsi è approdato dai ‘citizens’ l’attaccante Leroy Sané. Secondo quanto rivela la Bild, adesso l’oggetto del contendere è un altro attaccante, Kingsley Coman, con un passato pure nella Juventus, che potrebbe intraprendere – ma in senso inverso – il percorso del collega, lasciando la Germania per approdare dalla corte di Pep Guardiola. L’obiettivo del Manchester City è di trovare un adeguato sostituto di Sané che, a questo punto, sbarra la strada per una maglia da titolare proprio a Coman.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport:gruppo Leghe,su credito di imposta servono tempi certi
‘Impossibile rimandare ancora il provvedimento’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
18:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Stupisce che per il credito di imposta sulle sponsorizzazioni sportive non siano state trovate le adeguate coperture, mentre per interventi a pioggia, privi di carattere strutturale, ci risulta che le risorse siano state stanziate eccome”. Così replicano Lega Pro, Lega Basket Serie A, Lega Nazionale Pallacanestro, Lega volley femminile, Lega volley maschile, Lega Basket femminile, Fidal Runcard – raggruppate nel Comitato 4.0 – alle parole del ministro per lo Sport e le Politiche giovanili, Vincenzo Spadafora, che ha risposto ad un’interrogazione del deputato Simone Valente, durante il question time alla Camera.
“Le società sportive professionistiche e dilettantistiche di alto livello chiedono che alle parole seguano impegni concreti e tempi certi. Non è possibile rimandare ancora un provvedimento quando i palazzetti sono vuoti da mesi, gli sponsor in difficoltà e le iscrizioni al prossimo campionato a rischio – prosegue la nota del Comitato 4.0 -. Nello scostamento di bilancio si troveranno le risorse? Apprezziamo molto l’apertura e la disponibilità del ministro Spadafora, ora ci aspettiamo che il Governo inserisca la misura del credito di imposta direttamente nel testo del prossimo provvedimento. Al contempo, però, abbiamo bisogno di essere rassicurati anche da parte del ministero dell’Economia e delle Finanze, per questo abbiamo chiesto un incontro al ministro Gualtieri, ci auguriamo di essere ricevuti il prima possibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chiffi arbitrerà Spal-Udinese, Verona-Inter a Irrati
Due partite completeranno la 31/a giornata in Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
00:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le sfide Spal-Udinese alle 19,30 e Verona-Inter alle 21,45 completeranno il quadro della 31/a giornata (12/a di ritorno) del campionato di calcio di Serie A.
Per la partita del Mazza di Ferrara è stato designato l’arbitro Daniele Chiffi di Padova, che sarà assistito da Schenone e Tolfo; il IV Uomo sarà Aureliano; alla Var c’è Valeri, mentre Valeriani sarà impegnato in qualità di Avar.
Nel confronto in programma allo stadio Marc’Antonio Bentegodi fischierà Massimiliano Irrati di Pistoia, assistito da Passeri e Lo Cicero; IV Uomo sarà Ros, al Var c’è Orsato, con Cecconi in qualità di Avar.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: City fa cinquina e blinda il secondo posto
5-0 al Newcastle. Vincono (1-0) anche Burnley e Sheffield Utd
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
21:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il ciclone Manchester City spazza via il Newcastle nella 34/a giornata della Premier, infliggendogli un pesantissimo 5-0 nell’Etihad Stadium. La squadra di Guardiola ha aperto il festival del gol al 10′ con Gabriel Gesus, al 21′ ha raddoppiato Mahrez; Fernandez al 13′ della ripresa ha calato il tris, David Silva al 20′ il poker e Sterling al 46′ ha fatto cinquina. Il Manchester City consolida il secondo posto in classifica, portandosi a 69 punti (+9 sul Chelsea), il Newcastle è 13/o con 43 lunghezze.
Nelle altre due sfide odierne successo del Burnley a Londra contro il West Ham (1-0), grazie alla rete di Rodriguez al 38′.
Lo Sheffield ha battuto (1-0) in casa il Volves con un gol di Egan al 48′ st. Adesso la squadra di Chris Wilder è un punto sotto.
Domani Everton-Southampton e Bournemouth-Tottenham alle 19, Aston Villa-Manchester United alle 21,15.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gattuso “bene il Napoli, Atalanta troppo distante”
Nicola soddisfatto del suo Genoa: “Prestazione ok”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
08 luglio 2020
22:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono contento ma dobbiamo migliorare quelle pause che a volte abbiamo. Ci è successo con l’Atalanta e anche oggi in particolare nei primi sette, otto minuti del secondo tempo”. Gennaro Gattuso, ai microfoni di Sky, analizza così il successo del suo Napoli conquistato contro il Genoa.
“Il nostro obiettivo è riuscire a creare una mentalità forte e vincente e giocare un certo tipo di calcio, per farlo dobbiamo continuare su questa strada. Non avere invece alti e bassi ma dimostrare di essere squadra per 90/95 minuti” sottolinea il tecnico dei partenopei.
Nonostante il successo a Gattuso non va giù il distacco dal quarto posto ed in particolare dall’Atalanta. “Non possiamo essere a 15 punti dall’Atalanta anche se sono una squadra forte – ha concluso Gattuso -, questo Napoli non può essere così distante”.
Ancora una sconfitta casalinga per il Genoa che dalla ripresa ha raccolto solo due pareggi in trasferta. Ma Davide Nicola non è preoccupato. “Sono assolutamente soddisfatto dalla prestazione dei ragazzi. Questa sera ho rivisto il Genoa aggressivo che vuole fare un certo tipo di gioco. La classifica? Come siamo messi ora conta relativamente, conta arrivare davanti all’ultima giornata. Sono dell’idea che giocando così possiamo raggiungere il nostro obiettivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: il Liverpool non si ferma, 3-1 al Brighton
Dopo avere conquistato il titolo, i ‘Reds’ continuano a vincere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
23:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Liverpool è già matematicamente campione, ma non ne vuole sapere di fermarsi. Stasera la squadra del tedesco Juergen Klopp si è imposta (3-1) anche nell’American Exspress Community Stadium di Falmer, dove gioca il Brighton nella sfida della 34/a giornata di Premier.
Salah dopo 6′ ha spianato la strada per il successo, Henderson ha raddoppiato all’8′. Dopo il gol dei padroni di casa, firmato da Trossard al 45′, nella ripresa è arrivato il 3-1 di Robertson al 31′. Liverpool sempre più in alto a 92 punti, il Brighton è 15/o con 36 lunghezze.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: i risultati
L’Atalanta vince (2-0) e scavalca l’Inter, vince pure il Torino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
23:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Risultati della 31/a giornata del campionato di calcio di Serie A: Atalanta-Sampdoria 2-0, Bologna-Sassuolo 1-2, Fiorentina-Cagliari 0-0, Genoa-Napoli 1-2, Lecce-Lazio 2-1 (giocata ieri), Milan-Juventus 4-2 (giocata ieri), Roma-Parma 2-1, Torino-Brescia 3-1, Spal-Udinese domani alle 19,30, Verona-Inter domani alle 21:45. In classifica l’Atalanta scavalca l’Inter ed è terza a +2 sulla squadra di Antonio Conte; in coda respira il Torino grazie al successo sul Brescia, che al contrario è sempre più inguaiato. SERIE A IN TEMPO REALE: RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Suarez regala il derby al Barcellona, Real solo a +1
I blaugrana sconfiggono 1-0 al Camp Nou i ‘cugini’ dell’Espanyol
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 luglio 2020
23:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un gol di Luis Suarez ha deciso il derby di Barcellona fra i blaugrama e l’Espanyol, valido per la 35/a giornata della Liga. Un successo assai pesante per i padroni di casa allenati da Quique Setien che, grazie a questa affermazione, si sono portati a 76 punti, ossia a -1 dal Real Madrid capolista, in campo dopodomani alle in casa contro l’Alaves, ma a questo punto obbligato a vincere per non perdere terreno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gasperini, scudetto? E’ nelle mani della Juventus
Tecnico Atalanta: “Nostro grande obiettivo è la zona Champions”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 luglio 2020
00:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sabato l’Atalanta incrocia la strada della Juventus e, reduce dalla nona vittoria di fila, per la Dea parlare di scudetto è follia? “E’ un azzardo, lo scudetto è nelle mani della Juve – ha risposto Giampiero Gasperini a Sky – Noi vogliamo la certezza di essere in zona Champions. Questo è il nostro primo grande obiettivo. Poi cercheremo di arrivare davanti all’Inter e alla Lazio”.
“Il successo sulla Sampdoria messaggio alla Juve? No, a noi stessi. Sapevamo che con la Samp sarebbe stata una partita difficile – ha ricordato Gasperini – stanno anche molto bene fisicamente. Noi siamo stati molto bravi, rischiavamo di giocarla con il fioretto ed invece ci siamo adattati al loro gioco e con forza e caparbietà l’abbiamo portata in porto.
Sappiamo vincere in tanti modi”.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE. Qui foto d'archivio dell'andata
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE: MILAN VS JUVENTUS 4-2. TUTTO SUL MATCH: HIGHLIGHTS, RACCONTO E DICHIARAZIONI

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 3 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:40 DI MARTEDì 07 LUGLIO 2020

ALLE 08:02 DI MERCOLEDì 08 LUGLIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

RIMONTA MILAN
07 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una partita assurda, fatta di assoluto equilibrio nel primo tempo e di pura follia nel secondo.Nella ripresa la Juve in sei minuti trova un doppio vantaggio con Rabiot e Ronaldo e, sempre in sei minuti lo dilapida, incassando il rigore di Ibrahimovic e le reti di Kessie e Leao. In quei dodici minuti c’è tutta la gara e la cronaca del definitivo 4-2 di Rebic è quasi superflua.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

PRIMO TEMPO IN EQUILIBRIO
Il cross di Bernardeschi che non trova Bonucci sotto porta e due sventole di Ronaldo e Rabiot fuori misura nel primo quarto d’ora: anche se il pressing è leggermente meno alto rispetto alle ultime uscite, complice anche la qualità di palleggio del Milan, la Juve si presenta a San Siro con il solito atteggiamento aggressivo, noncurante delle assenze di de Ligt e Dybala. I padroni di casa non si fanno comunque intimidire e ne esce una gara piacevole ed equilibrata anche se con poche occasioni.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

La migliore per i bianconeri arriva nel finale di tempo, con Higuain che si gira al limite e riesce ad angolare il destro, senza però imprimere sufficiente potenza alla conclusione, bloccata a terra da Donnarumma.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL SILURO DI RABIOT
Appena due minuti dal rientro in campo, ci pensa Rabiot, con una giocata pazzesca: il francese parte per una fuga di quaranta metri palla al piede e, arrivato al limite, dopo essersi accentrato, spara una saetta di sinistro sotto l’incrocio. Un gol semplicemente magnifico.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CR7 RADDOPPIA
Neanche il tempo di capire come potrebbe cambiare la gara e arriva il raddoppio: la fiondata di Cuadrado verso l’area scavalca Romagnoli ed Hernandez e trova Ronaldo solo davanti a Donnarumma con piazza il sinistro e raddoppia nell’arco di sei minuti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
RIBALTONE MILAN

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan sembra scosso, ma a riaprire i giochi arriva il rigore concesso da Guida, dopo il consulto del VAR, per un tocco in area di Bonucci che sfiora con il braccio la deviazione con il petto di Rebic. Ibrahimovic dal dischetto non sbaglia e rimette i rossoneri in carreggiata. E se in sei minuti la Juve aveva raddoppiato, nello stesso arco di tempo i rossoneri ribaltano la gara. Prima Kessie infila il pareggio dopo una serpentina in area di rigore, poi Leao firma il vantaggio con una fuga sulla sinistra e un velenoso diagonale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
REBIC CHIUDE I CONTI
È una partita completamente diversa. La sicurezza mostrata dalla Juve in precedenza lascia il posto alla frenesia, mentre il Milan, galvanizzato dalla rimonta, può approfittare degli inevitabili spazi concessi e dopo aver sfiorato il quarto gol con il rasoterra di Rebic, respinto da Szczesny, lo trova quando Alex Sandro, entrato da pochi minuti al posto di Cuadrado, effettua un passaggio avventato in orizzontale a ridosso dell’area e serve involontariamente Bonaventura.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

A quel punto l’assist per Rebic è un gioco da ragazzi, così come il tiro al volo che chiude la gara e condanna la Juve a una sconfitta che, nella prima ora di gioco, sembrava davvero impossibile.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MILAN-JUVENTUS- 4-2
RETI: Rabiot 2′ st, Ronaldo 8′ st, Ibrahimovic 17′ st, Kessie 21′ st, Leao 23′ st, Rebic 35′ st
MILAN
G. Donnarumma; Conti (37′ st Calabria), Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers (14′ st Leao), Rebic (36′ st Krunic), Paquetà, Ibrahimovic (22′ st Bonaventura)**
A disposizione: Begovic, A. Donnarumma, Gabbia, Laxalt, Colombo, Maldini, Biglia, Calhanoglu
Allenatore: Pioli
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado (32′ st Alex Sandro), Rugani, Bonucci, Danilo; Bentancur, Pjanic (24′ st, Ramsey) Rabiot (24′ st Matuidi); Bernardeschi, Higuain (24′ st Douglas Costa), Ronaldo**
A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Chiellini, Vrioni, Coccolo, Muratore, Olivieri
Allenatore: Sarri

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

ARBITRO: Guida
ASSISTENTI: Carbone, Longo
QUARTO UFFICIALE: La Penna
VAR: Giacomelli, Meli
AMMONITI: 31′ pt Paquetà, 36′ pt Bennacer, 14′ st Rebic, 17′ st Bonucci, 28′ st Conti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE PAROLE DI SARRI
07 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Così il tecnico bianconero al termine di Juve-Milan: «Abbiamo fatto sessanta minuti molto bene, siamo stati in controllo della partita, poi c’è stato un black out sul quale non è il caso di soffermarsi, visto che abbiamo un’altra gara tra pochi giorni. È capitato ad altre squadre, perché questo è un periodo difficile per tutti, fisicamente e mentalmente. Dobbiamo rimanere sereni, anche perché i motivi di certe situazioni sono difficili da trovare. In difesa abbiamo sofferto solo dopo il rigore, prima non avevamo concesso neanche una palla gol. Questa squadra ha nelle corde un ottimo calcio ed è da quello che dobbiamo ripartire. Rabiot? Si sta integrando, qualche infortunio lo aveva rallentato, ma ora sta facendo bene».  QUI TUTTI I VIDEO BIANCONERI

Juventus tutte le notizie in tempo reale
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE. INTANTO: LECCE BATTE LAZIO 2-1

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:16 DI LUNEDì 06 LUGLIO 2020

ALLE 21:35 DI MARTEDì 07 LUGLIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS E BOSE PROFESSIONAL INSIEME!
06 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Entrare all’interno dell’Allianz Stadium è un’esperienza unica. Uno spettacolo che la Juventus ha implementato sempre di più con il passare degli anni, rendendo indimenticabile ogni singolo evento. Ma l’obiettivo è migliorarsi, sempre. E proprio per questo, il club bianconero da oggi ha un nuovo Partner, Bose Professional. Un’azienda leader nel settore dell’audio, che non ha bisogno di presentazioni, che nel nostro stadio ne migliorerà la qualità installando gli innovativi altoparlanti ArenaMatch DeltaQ, amplificatori PowerMatch, con un processore di segnale digitale ControlSpace EX.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BOSE – SOUND OF JUVE
«Fin dal giorno della sua inaugurazione l’Allianz Stadium si è distinto per essere un impianto all’avanguardia – sottolinea Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer di Juventus – in grado di offrire al pubblico uno spettacolo unico e nel corso degli anni sono stati effettuati diversi interventi per rendere ancora più speciale la fan experience. Ora grazie alla partnership con Bose Professional, leader globale nel settore dell’acustica, si completa un ulteriore step e l’Allianz Stadium raggiunge livelli di eccellenza anche in un’altra fondamentale componente dell’intrattenimento come l’impianto audio. L’auspicio quindi è che il pubblico possa presto goderne, tornando allo stadio quanto prima». Alle parole di Giorgio Ricci fanno eco quelle di Akira Mochimaru, General Manager di Bose Professional. «Siamo orgogliosi di aver stretto questa partnership con una squadra come la Juventus. Il potere del suono motiva e ispira le persone. Offriremo ai giocatori e ai tifosi un audio di qualità che verrà molto apprezzato».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
STORIA – MILAN-JUVE: OPERAZIONE TERZA VITTORIA
06 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Martedì 7 luglio 2020 la Juve è chiamata a vincere per eguagliare ciò che ha fatto due volte in casa del Milan: nel corso degli anni ’70 e recentemente, durante il ciclo che stiamo vivendo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE ULTIME DUE VITTORIE
Un doppio 2-0 a favore dei bianconeri: è il verdetto delle recenti sfide in campionato. Stesso risultato, ma protagonisti diversi. Nel 2017-18 la sfida è decisa da Gonzalo Higuain, autore di una doppietta con una rete per tempo. Due conclusioni potenti che superano Donnarumma e che sfruttano l’assistenza di Paulo Dybala: nel primo caso con un passaggio diretto; nel secondo con un velo su invito di Asamoah. L’anno successivo tocca invece alla coppia Mandzukic-Ronaldo colpire il Diavolo, ancora con la stessa evoluzione del risultato. Si va infatti al riposo in vantaggio grazie al colpo di testa del croato che sfrutta un cross di Alex Sandro. Nella ripresa raddoppia CR7, sfruttando una respinta del portiere rossonero su tiro di Cancelo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI ANNI ’10
L’ultimo anno di Antonio Conte, i primi due di Massimiliano Allegri. Cambia la guida tecnica e qualche giocatore, ma non cambia la superiorità bianconera: la Juve ottiene 3 successi di fila tra il 2014 e il 2016. Il primo è uno 0-2 che sta dentro una gara brillante, piena di emozioni. A colpire è la coppia d’attacco, anche in questo caso con una rete per frazione di gioco. Apre le marcature Fernando Llorente che finalizza un’azione tutta di prima; chiude Carlitos Tevez, con una bordata da fuori sulla quale Abbiati può fare ben poco. Nel 2014-15 si gioca alla terza giornata d’andata. Milan e Juventus si presentano a punteggio pieno. Anche stavolta è l’Apache a marcare la differenza sfruttando un delizioso assist di Paul Pogba. E l’anno dopo è proprio il francese ad allungare la sequenza delle vittorie firmando il gol che fissa il punteggio sull’1-2: vantaggio rossonero con Alex, pareggio di Mandzukic servito da Morata e rete del Polpo da azione d’angolo, con un destro che rimbalza a terra per poi infilarsi sul lato opposto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI ANNI ’70
Si usa considerare la vittoria a San Siro per 4-1 della Juventus nel 1971-72 come il simbolico atto di nascita della giovane Juve che dominerà il decennio. La sequenza dei tre successi in serie scatterà un po’ dopo. Nel 1974-75 la vittoria viene determinata a tavolino per le intemperanze del pubblico di casa, ma il verdetto del campo era già stato chiaro con Roberto Bettega e Oscar Damiani dal dischetto a ribaltare il vantaggio di Bigon. L’anno dopo la sfida si decide a un quarto d’ora dal termine: fuga di Franco Causio sulla destra, cross per Bobo Gori che di testa trafigge Albertosi. Decisamente emozionante è la sfida del 1976-77, la prima vissuta sulla panchina della Juventus da Giovanni Trapattoni, ex rossonero. L’avvio è da shock: i bianconeri si trovano sotto di due reti ma Roberto Bettega riesce a scuotere la squadra con un colpo di testa potente. Nella ripresa il punteggio viene ribaltato: pareggio di un altro ex – Romeo Benetti – e sigillo definitivo di Bobby-gol. Si ha così una delle vittorie che più fa capire che quella Juve già alla quinta giornata ha maturato un carattere irriducibile, che la porterà a vincere uno scudetto conquistando 51 dei 60 punti in palio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
QUANTO AFFETTO PER GIGI SUI SOCIAL!
06 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un record incredibile, un portiere unico.
Da sabato siamo, siete stati in tantissimi a celebrare le 648 presenze di Buffon in Serie A. In una giornata perfetta, coincisa con la bella e netta vittoria nel Derby della Mole.
Contenuti celebrativi, video… e una simpaticissima Gif Chain su Twitter, cui avete partecipato e state ancora partecipando in massa. Anche perchè l’obiettivo è chiaro…

è possibile vedere tutti i posts dei giocatori Bianconeri, per celebrare Buffon, alla pagina dedicata dalla Juve, QUI. Dalla stessa pagina, è possibile vedere anche i complimenti Socials da tutto il Mondo del Calcio.
Ugualmente, si può visionare la
RISPOSTA DI SUPERGIGI.
Già ieri, feci una panoramica delle reazioni Socials a “648 volte Buffon”.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ANALISI – IL MILAN IN CAMPIONATO
06 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani sera a San Siro la Juventus affronta il Milan per la quarta volta in stagione. All’andata in Serie A i bianconeri si imposero 1-0 grazie alla rete di Paulo Dybala, mentre in Coppa Italia le squadre hanno pareggiato in due occasioni (1-1 e 0-0), con relativo passaggio del turno della squadra di Mister Sarri.
I rossoneri in campionato occupano il settimo posto in classifica con 46 punti, frutto di 13 vittorie, 7 pareggi e 10 ko, con 39 gol fatti e 37 subiti. L’ultima partita è stata un trionfo, visto il successo esterno per 3-0 sul campo della Lazio con le firme di Calhanoglu, Ibrahimovic su rigore e Rebic. Un Milan che da quando è ripresa la Serie A sta viaggiando su ottimi ritmi: è ancora imbattuto e ha vinto 3 gare su 4, segnando ben 11 reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A SAN SIRO ALTI E BASSI
In questa stagione nelle gare interne il Milan ha alternato ottime prestazioni ad altre meno brillanti. Su 14 incontri ne ha vinti 5, pareggiati 5 e persi 4, con 15 reti segnate e altrettante subite. L’ultimo successo tra le mura amiche risale allo scorso 28 giugno (2-0 secco alla Roma), mentre l’ultima sconfitta risale all’8 marzo, 1-2 contro il Genoa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IBRAHIMOVIC E L’ATTACCO DEI ROSSONERI
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da quando Zlatan Ibrahimovic è tornato a Milano ha inciso in maniera considerevole sull’attacco del Milan. Delle 10 gare che ha disputato finora in campionato, sette volte ha giocato l’intero incontro. Lo svedese ha segnato 4 reti e fornito 2 assist, dimostrandosi un punto di riferimento molto importante del reparto avanzato della squadra di Stefano Pioli. A proposito di gol, il miglior marcatore è Rebic con 9 reti, seguito da Calhanoglu ed Hernandez (5), Leao, Piatek e appunto Ibrahimovic (4), Bonaventura (3) e Kessiè, Castillejo e Suso (1). Ante Rebic in questo 2020 sta segnando a ripetizione: il croato ha infatti realizzato 9 gol nelle ultime 12 partite di Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, AL LAVORO VERSO IL PADOVA
06 luglio 2020
6 luglio, Vinovo: i bianconeri preparano il Playoff di Serie C
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SARRI PRESENTA LA SFIDA DI MILANO
06 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Giornata di vigilia oggi per la Juventus, impegnata domani sera a San Siro sul campo del Milan. Nel pomeriggio Mister Sarri ha risposto alle domande dei giornalisti invitati all’incontro all’Allianz Stadium. «Quella di domani è una partita difficile, il Milan è una squadra che per tutta la stagione ci ha creato delle difficoltà, e in questo momento è in grandissima condizione fisica e mentale, avendo giocato le ultime partite su ottimi livelli. Più in generale, questo è un periodo dove tutte le gare sono complicate. L’aspetto mentale è determinante, e giocando ogni tre giorni è delicato. Sarà un mese durissimo e dobbiamo pensare ad una partita per volta».
RAMSEY E HIGUAIN
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Ramsey è sempre un’opzione per una maglia da titolare. E’ un giocatore che ci da palleggio e soluzioni offensive, perché tra i centrocampisti che abbiamo a disposizione è quello che ha più inserimenti e gol. Higuain mentalmente sta meglio, mentre fisicamente non so che tipo di tenuta possa avere. Negli ultimi giorni si è allenato con più continuità».
I MARGINI DI MIGLIORAMENTO
«Come tutte le squadre possiamo fare dei progressi. Nell’ultima partita abbiamo perso un po’ le distanze e abbiamo avuto delle difficoltà nell’inserimento della palla in orizzontale così come in verticale. Sono contento di quello che ho visto fare alla squadra in questo periodo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MARTEDÌ SERA A SAN SIRO!
06 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue pressoché a ciclo continuo il lavoro della Juventus, per preparare, una dopo l’altra, le gare che la attendono in campionato.
Dal Derby Al Milan, in attesa dell’Atalanta: la settimana è di quelle importanti, e la Juve si allena per farsi trovare pronta. Oggi la squadra è scesa in campo al Training Center Continassa, nel tardo pomeriggio, focalizzando ovviamente l’attenzione sui dettagli della preparazione alla gara di domani sera (kick-off ore 21.45)
E a proposito di Milan-Juve, il programma di domani prevede la partenza dai bianconeri da Torino nella mattinata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IN NUMBERS – UN GRANDE CLASSICO DEL CALCIO ITALIANO
07 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I ROSSONERI CONTRO LA JUVE Il Milan è la squadra contro cui la Juventus ha pareggiato più partite (54) e subito più gol in Serie A (215).
12 VOLTE IMBATTUTI La Juventus è imbattuta nelle ultime 12 partite contro il Milan contando tutte le competizioni (9V, 3N): è la striscia più lunga per i bianconeri nella storia di questa sfida.
84 PRECEDENTI A MILANO Sono 84 le sfide in casa del Milan, con la Juventus in trasferta: il bilancio si compone di 28 vittorie interne, 33 pareggi e 23 successi esterni.
JUVE FORZA 2 La Juventus ha segnato almeno due gol in tutte le ultime sette partite di campionato: i bianconeri non fanno meglio da ottobre 2018 quando si fermarono a quota nove.
DALLA RIPRESA… Dalla ripresa del campionato il Milan è la squadra che ha subito meno conclusioni (28), mentre per la Juventus sono stati ben 51 i tiri subiti nel periodo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE MENO COLPITE Nel 2020 in Serie A Juventus (nove) e Milan (13) sono le due squadre che hanno subito meno gol.
NEL PRIMO QUARTO D’ORA… Nessuna squadra ha subito meno gol della Juventus nei primi 15 minuti di gioco in questo campionato (uno).
CR29 Con 29 gol in 38 partite, Cristiano Ronaldo ha già superato il bottino di reti in tutte le competizioni della scorsa stagione (28 reti in 43 presenze).
IL PIPA CONTRO IL DIAVOLO Gonzalo Higuaín ha segnato sei gol in 11 sfide contro il Milan in Serie A, ma quattro di queste reti sono arrivate nelle prime quattro gare contro i rossoneri.
JUVE IN THE BOX La Juventus è la squadra che ha subito meno reti dall’interno dell’area di rigore in questo campionato (24).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I CONVOCATI PER LA SFIDA CONTRO IL MILAN
07 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve è in partenza per Milano. Questa sera, ore 21.45, fischio d’inizio di Milan-Juve. Ecco i nomi dei giocatori a disposizione di Mister Sarri:
Portieri: Szczesny, Pinsoglio, Buffon. Difensori: Chiellini, Alex Sandro, Danilo, Bonucci, Rugani, Coccolo. Centrocampisti: Pjanic, Ramsey, Matuidi, Rabiot, Bentancur, Muratore. Attaccanti: Ronaldo, D. Costa, Cuadrado, Higuain, Bernardeschi, Olivieri, Vrioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, ALLA SCOPERTA DEL PADOVA
07 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la conquista della Coppa Italia di Serie C, l’Under 23 è attesa subito da un’altra sfida: l’avventura playoff. Il premio finale, la promozione in Serie B, è stimolante e rappresenta un altro possibile appuntamento con la storia, dopo quello colto sabato 27 giugno a Cesena, che ha portato capitan Alcibiade ad alzare al cielo il primo trofeo della storia per una seconda squadra italiana, obiettivo raggiunto in appena due anni di vita.
Il primo ostacolo sulla strada per la promozione è il Padova: appuntamento giovedì, 9 luglio, alle 20:30 allo stadio Giuseppe Moccagatta. Gara secca, giocata in casa, con due risultati su tre a disposizione per i bianconeri: aver vinto la coppa, infatti, ha reso la squadra di Pecchia testa di serie, consentendole di accedere al prossimo turno anche in caso di pareggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL PADOVA
I biancoscudati hanno chiuso la stagione al quinto posto in classifica nel Girone B, con 44 punti collezionati in 26 gare e un bilancio di 35 gol fatti e 19 subiti, seconda miglior difesa del girone dopo l’LR Vicenza, primo in classifica. Lontano dall’Euganeo, la squadra allenata da Andrea Mandorlini ha faticato soprattutto nell’ultimo periodo: nelle ultime dieci gare due vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte. Allargando lo sguardo, invece, in 13 gare in trasferta, i punti raccolti sono stati 19.
Il giocatore più utilizzato in stagione è stato il portiere Stefano Minelli, con 29 presenze all’attivo, seguito da Anton Kresic, centrale croato in prestito dall’Atalanta. Capocannonieri della squadra Claudio Santini e Ronaldo con cinque reti, quest’ultimo matchwinner dell’ultimo turno dei playoff contro la FeralpiSalò. Il percorso dei veneti è passato, prima della sfida contro i lombardi, dallo 0-0 con la Sambenedettese dell’ex bianconero Paolo Montero.
Mandorlini, che ha raccolto l’eredità di Sullo lo scorso gennaio, ha sempre schierato la sua squadra con il 4-3-3, cambiando veste tattica rispetto a quella data dal suo predecessore, perdendo una sola gara dal suo arrivo, in casa, contro la Fermana. Anche contro la FeralpiSalò il modulo è stato il medesimo, con il tridente composto da Soleri, Nicastro e Culina. A centrocampo, con Buglio e Ronaldo, l’esperienza di Halfredsson, 178 presenze in Serie A e 71 in Serie B all’attivo, arrivato anche lui, come il tecnico, a gennaio. In difesa, davanti al già citato Minelli, Pelagatti, Kresic, Andelkovic (compagno di Paulo Dybala al Palermo in Serie A nel 2015) e Frascatore. Nella rosa dei veneti c’è anche un vecchio volto bianconero: Luca Castiglia, cresciuto alla Juve con cui ha esordito anche in prima squadra, collezionando tre presenze (contro Livorno e Sampdoria in A e BATE Borisov in Champions League).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS E CYGAMES, BACK TO THE BACK
07 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cygames e Juventus continuano il proprio percorso insieme.
Dopo due anni costellati di successi, l’azienda giapponese, leader nel settore dei videogiochi, sarà infatti nuovamente Partner del club ed il suo logo comparirà sul back delle divise da gioco ufficiali della prima squadra maschile.
“Con Cygames abbiamo vissuto momenti esaltanti – sottolinea Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer di Juventus – segnati da vittorie prestigiose e ora riprendiamo il cammino verso nuovi traguardi. Il fatto che la Partnership riprenda oggi, dopo mesi difficili come gli ultimi, è un ulteriore segnale di quanto sia forte la sinergia tra i due brand, che condividono lo slancio, l’energia, il forte desiderio di ricominciare e guardare al futuro con positività”.  CHI E’ CYGAMES? GUARDA IL VIDEO!    VISITA IL SITO UFFICIALE DI CYGAMES.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

MATILDE LUNDORF È BIANCONERA!
07 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo talento internazionale vestirà la maglia bianconera: la Juventus annuncia l’arrivo di Matilde Lundorf! Difensore ventunenne arriva dal Brighton & Hove Albion in Inghilterra, squadra che milita nella massima serie inglese.
Nata a Nottingham, in Inghilterra, nel 1999, ma di origini danesi, è cresciuta nell’IK Skovbakken (ora AGF), per poi vivere un’esperienza in terra francese con la maglia del PSG nella stagione 2015/16. Al termine di essa è tornata in Danimarca, prima di vestire la maglia del Brighton & Hove Albion, fino a oggi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Matilde, finora, ha indossato la maglia della nazionale danese Under 19, con cui ha collezionato 25 presenze, disputando anche il Mondiale Under 19 nel 2018, arrivando fino alle semifinali. In quell’edizione ha affrontato anche l’Italia capitanata dalla bianconera Arianna Caruso, che sarà ora sua compagna di squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL PRIMO GIORNO DI MATILDE LUNDORF IN BIANCONERO
Ora, per lei, la Juve. Lundorf, che avrà sulle spalle il numero 22, arriva in bianconero giovane, ma con alle spalle tante esperienze internazionali e sicuramente pronta a mettere tutto il suo talento e il suo entusiasmo a disposizione della squadra, per contribuire a scrivere la storia delle Juventus Women.
Benvenuta in bianconero, Matilde! Non vediamo l’ora di vederci in campo! QUI TUTTI I VIDEO BIANCONERI

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 18 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:37 DI LUNEDì 06 LUGLIO 2020

ALLE 17:22 DI MARTEDì 07 LUGLIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lega Pro ufficializza primo turno Play off nazionali
Nella competizione entrano le terze di ogni girone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
12:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La lega Pro ha reso noti, in attesa di definire gli orari, gli accoppiamenti del primo turno della Fase Nazionale dei playoff di Serie C, che vedrà le terze classificate (Renate, Carpi e Monopoli) di ogni girone fare il loro ingresso nella competizione, insieme alla Juventu U23, vincitrice della Coppa Italia Serie C.
Questi gli accoppiamenti: GARA 1: Monopoli – Ternana GARA 2: Juventus U23 – Padova GARA 3: Carpi – Alessandria GARA 4: Renate – Novara GARA 5: Potenza – Triestina.
Si giocherà in gara secca, e alle cinque qualificate si uniranno nel secondo turno dei play off nazionali le tre seconde classificate dei gironi del campionato, ovvero Carrarese, Padova e Bari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice sportivo: 2 giornate a Soriano
Altri sette giocatori squalificati, tutti per un turno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice sportivo della serie A, Gerardo Mastrandrea, ha squalificato per due giornate Soriano del Bologna che ieri era stato espulso al 12′ st della partita contro l’Inter. La sanzione è stata decisa, viene precisato in un comunicato, perché il calciatore ha rivolto “un’espressione ingiuriosa” nei confronti dell’arbitro Pairetto.
Sette sono invece i giocatori in campo ieri fermati per un turno. Si tratta di Bastoni e D’Ambrosio dell’Inter, Carboni del Cagliari, Thiago Cionek della Spal, Palomino dell’Atalanta, Koulibaly e Demme del Napoli.
Squalificato per un turno anche Andrea Tarozzi, allenatore in seconda del Parma, “per avere contestato con veemenza una decisione dell’arbitro; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve cerca a S.Siro il pass per il nono titolo
Bianconeri favoriti col Milan, che sogna sgambetto a Sarri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
20:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al via il turno infrasettimanale della 31/a giornata della Serie A, con lo scontro di domani tra Milan e Juventus al Meazza. I padroni di casa non battono i bianconeri dal lontano 2016, ma col rientro in rosa di Ibrahimovic e le recenti prestazioni convincenti di Calhanoglu – due assist e due gol nelle ultime quattro partite – sognano di fare lo sgambetto a Sarri, privo degli squalificati De Ligt e Dybala.
Dopo la vittoria nel derby, gli analisti di Planetwin365 vedono grande favorita la Juve – data a 2,33, mentre un successo rossonero è quotato 3,42 – che soprattutto è vicina al nono scudetto di fila, con la quota che scende dall’ 1,13 di venerdì ad un rasoterra 1,04 di oggi. Per rinsaldare il primo posto sarà fondamentale per i bianconeri cogliere domani i tre punti, come indica il 44% dei tifosi, mentre il 28% sostiene il Milan, stessa percentuale a favore del pareggio. Nella stessa giornata, il Lecce (9,30) affronterà in casa la Lazio (1,30), che complice la sconfitta con il Milan nel turno precedente, ha visto affievolirsi le speranze scudetto, con la quota del trionfo degli uomini di Inzaghi innalzatasi da 5,75 a 11,00.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lecce Lazio, probabili formazioni
Inzaghi recupera Immobile e Caicedo: “Non pensiamo alla Juve”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
16:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima la Lazio a Lecce, poi la Juventus in casa del Milan. Nella sfida scudetto toccherà ai biancocelesti stavolta battere il primo colpo: “Ma noi dobbiamo guardare in casa nostra a prescindere dai risultati degli altri”, avverte il tecnico della Lazio Simone Inzaghi alla vigilia della trasferta contro i salentini e reduce dalla sconfitta interna con il Milan. La vetta della classifica ora è a 7 punti di distacco ma c’è sempre lo scontro diretto con i bianconeri il 20 luglio e alle spalle dei biancocelesti l’Inter e soprattutto l’Atalanta restano pericolosamente a distanze ridotte. “Abbiamo analizzato la gara contro il Milan – prosegue – domani avremo già un’altra partita molto importante e difficile a Lecce. Dobbiamo ragionare partita dopo partita e vedremo chi ci darà più garanzie per il match”.  La Champions è praticamente una formalità ma fin quando Inzaghi non avrà la matematica dalla sua parte non starà tranquillo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Probabili formazioni di Lecce-Lazio.
Lecce (4-3-1-2): 21 Gabriel; 7 Donati, 5 Lucioni, 6 Paz, 27 Calderoni; 72 Barak, 4 Petriccione, 8 Mancosu; 18 Saponara; 17 Farias, 30 Babacar. (22 Vigorito, 40 Sava, 2 Radicchio, 3 Vera, 10 Falco, 11 Shakov, 14 Deiola, 29 Rispoli, 34 Maselli, 35 Rimoli, 37 Majer). All.: Liverani. Squalificato: Tachtsidis. Diffidato: Rispoli. Indisponibili: Dell’Orco, Lapadula, Meccariello, Rossettini e Meccariello.
Lazio (3-5-2): 1 Strakosha; 4 Patric, 33 Acerbi, 26 Radu; 29 Lazzari, 21 Milinkovic-Savic, 6 Leiva, 10 Luis Alberto, 22 Jony; 20 Caicedo, 17 Immobile. (24 Proto, 23 Guerrieri, 3 Luiz Felipe, 93 Vavro, 15 Bastos, 16 Parolo, 32 Cataldi, 8 D.Anderson, 52 Falbo, 5 J.Lukaku, 28 A.Anderson, 34 Adekanye). All.: S.Inzaghi. Squalificati: nessuno. Diffidati: Acerbi, Cataldi e Lazzari. Indisponibili: Correa, Lulic, Marusic e Moro. Arbitro: Maresca di Napoli. Quote Snai: 8,50; 5,50; 1,33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ribéry, dopo furto è uno choc sentirsi vulnerabili
Ladri in casa del viola “con famiglia deciderò per nostro bene”
c
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
06 luglio 2020
20:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Non corro appresso ai milioni, grazie a Dio non mi manca niente e ancora posso correre dietro un pallone, la mia passione. Ma passione o no, la mia famiglia viene prima di tutto e noi prenderemo le decisioni necessarie per il nostro benessere”. E’ un Ribéry sotto choc quello che si sfoga sul proprio profilo Twitter dopo il furto subito nella sua villa sulle colline di Bagno a Ripoli, alle porte di Firenze.
”Di ritorno da questa vittoria contro il Parma, sono tornato a casa – scrive il 37enne campione francese – ‘A casa’ in Italia, paese dove ho deciso di trasferirmi e di proseguire la mia carriera dopo tanti begli anni passati a Monaco. Ecco cosa ho trovato: allora, mia moglie ha perso qualche borsa e qualche gioiello ma grazie a Dio non è l’essenziale. Quello che mi lascia sotto shock è la sensazione di essere vulnerabile, questo non l’accetto. Come dobbiamo sentirci oggi dopo quanto è accaduto? – si chiede Ribéry – La mia famiglia viene prima di tutto e noi prenderemo le decisioni necessarie per il nostro benessere”. L’attaccante viola sul proprio profilo Instagram ha inoltre documentato con un video come è stata messa a soqquadro dai ladri la sua abitazione, in particolare la camera da letto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Commisso: “Faremo il possibile perchè Ribery torni sereno”
La moglie del giocatore: “Avere paura è un mio diritto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
06 luglio 2020
21:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Sono molto dispiaciuto e colpito da quanto è successo a Ribèry”. Comincia così il messaggio di Rocco Commisso attraverso i canali ufficiali della Fiorentina dopo il furto in casa subito da Ribery. ”Tutti noi siamo molto vicino a Franck e alla sua bellissima famiglia – fa sapere il patron viola -. Sono situazioni che oltre ai danni economici, rappresentano veri e propri traumi per chi li subisce in quanto ti vengono a mancare beni personali e affettivi che nulla potrà sostituire, ma soprattutto ti viene a mancare la serenità che ognuno di noi deve avere quando lascia a casa la propria famiglia, la moglie, i bambini. Faremo il possibile per fare tornare a Franck la tranquillità necessaria e affronteremo insieme a lui questo bruttissimo momento”.
“Sono sicuro- conclude – che anche i fiorentini saranno al suo fianco facendogli sentire il loro grande affetto e il loro amore per il nostro grande campione”.
In serata via social è arrivato poi il commento della consorte del campione francese, Wahiba, attualmente a Monaco di Baviera con i quattro figli: ”Non avevamo subito una simile ‘violazione’. Io amo Firenze che ci ha accolti così calorosamente ma sono ferita come donna, sposa e mamma. Vero che non siamo né i primi né gli ultimi cui accade una cosa simile ma ho il diritto di essere triste e di avere paura. Cosa sarebbe successo se fossimo stati a casa?”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lloris e Son se le danno, Mourinho ‘così è bello’
Tottenham vince, ma nell’intervallo compagni separati nel tunnel
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
10:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tottenham vince 1-0 e si risolleva dopo un ko con il Southampton che aveva provocato l’ira di Jose’ Mourinho, ma dell’1-0 sull’Everton di Ancelotti piu’ che i tre punti rimane l’immagine della brutta lite tra il portiere e capitano Lloris e Son.
I due compagni di squadra sono stati divisi nel tunnel che li riportava nello spogliatoio a fine primo tempo, con la partita sull’1-0 per gli Spurs; all’origine del litigio l’evidente rimprovero che il portiere francese, campione del mondo al Mondiale 2018, aveva fatto all’attaccante coreano per un mancato rientro in copertura su un’azione offensiva dell’Everton. “Sono cose che devono rimanere nello spogliatoio, dite quel che volete: l’importante e’ che a fine partita, con la vittoria, ci siamo abbracciati”, ha commentato Lloris. Quasi soddisfatto e’ apparso Jose’ Mourinho, che per la precedente sconfitta aveva strigliato i suoi (“Non sono abbastanza esigenti con se stessi”). “E’ semplicemente successo che il capitano ha ricordato a un suo compagno che in campo deve dare di piu’: questo e’ bello, e fa crescere la squadra”, le parole del tecnico portoghese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Primi tamponi al Monza, tutti negativi
Squadra promossa in Serie B mercoledì riprende gli allenamenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 luglio 2020
13:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono tutti negativi i tamponi del Monza, il club di proprietà di Silvio Berlusconi. I giocatori, il tecnico Cristian Brocchi e il suo staff si sono sottoposti al primo giro di esami nelle giornate di giovedì e sabato e nessuno è risultato positivo. Tra due giorni la squadra riprenderà gli allenamenti, sottoponendosi anche ad un secondo esame sierologico e continuando a rispettare le norme contenute nel Protocollo.
Il Monza si è radunato mercoledì scorso per iniziare a preparare il prossimo campionato di Serie B, torneo a cui prenderà parte per la prima volta in 19 anni con l’obiettivo dichiarato di salire in A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Solo il Milan tra la Juve e nono scudetto di fila
Per Lazio e Inter ko segnano la fine delle speranze
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
14:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus porta a +7 il vantaggio sulla Lazio e crolla la quota scudetto dei bianconeri. Il nono tricolore consecutivo della Juve è quasi scontato tanto che la quota Sisal scende da 1.25 di una settimana fa, a 1.05. Dopo il ko con il Milan, raddoppia invece la quota dello scudetto alla squadra di Simone Inzaghi, che sale da 6.00 a 12.00. Ancora peggio fa l’Inter. La sconfitta con il Bologna mette a rischio persino il terzo posto dei nerazzurri, insidiato dall’Atalanta ora a solo un punto, e lo scudetto diventa un miraggio, da 9.00 a ben 50 volte la posta.
E domani la marcia di avvicinamento della Juventus al titolo prosegue proprio con la sfida in casa del Milan. C’è entusiasmo in casa rossonera dopo il 3-0 alla Lazio. Ma l’11 di mister Sarri sa che vincere vorrebbe dire ipotecare lo scudetto. Per i bookmaker Ronaldo e compagni sono avanti a 2.15, il successo del Milan viaggia a 3.50, il pareggio è a 3.15.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Inzaghi “Juve? Pensiamo a battere Lecce”
‘Ragioniamo partita dopo partita. Domani non facile’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
14:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Noi dobbiamo guardare in casa nostra a prescindere dai risultati degli altri. Abbiamo analizzato il Milan, domani avremo già un’altra partita molto importante e difficile a Lecce. Dobbiamo ragionare partita dopo partita e vedremo chi ci darà più garanzie per il match”. Così l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi alla vigilia della trasferta alle 19:30 a Lecce.
Biancocelesti reduci dalla pesante sconfitta per 0-3 in casa con il Milan e a 7 punti di distacco dalla Juventus capolista, Inzaghi recupera dalle squalifiche Immobile e Caicedo in attacco ma avverte: “Sarà una partita non semplice – ha proseguito Inzaghi ai microfoni della radio ufficiale – Liverani è un amico, stanno lottando per la salvezza. È una squadra da prendere nel modo giusto che gioca a calcio e anche qui all’Olimpico ci diede del filo da torcere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli “è il mio Milan, ora extra sforzo con la Juve”
La fatica degli impegni ravvicinati si supera con le motivazioni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 luglio 2020
14:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un’occasione per dimostrare che siamo cresciuti. La crescita è stata continua, la Juventus è la squadra più forte e, per ottenere un risultato eccezionale, serve uno sforzo straordinario, ci vorrà un grande Milan”. Alla vigilia della sfida con la capolista, Stefano Pioli carica così il Milan, che finalmente ricalca la sua idea di squadra. “Sì – conferma l’allenatore rossonero -. Anche in passato si sono viste situazioni che mi piacciono, ma non con la continuità, la lucidità e la precisione tecnica di queste partite”.
“Gli impegni ravvicinati – aggiunge Pioli – portano via energia ma le motivazioni, gli stimoli e il nostro momento ci porteranno a superare queste difficoltà ed esprimere il massimo anche domani”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli esalta Ibra, il più forte a livello mentale
Da valutare Calhanoglu, spero possa essere disponibile per Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 luglio 2020
14:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fra i giocatori allenati da Stefano Pioli, Zlanat Ibrahimovic “è il più forte dal punto di vista mentale e della presenza in campo: lo avvertono i nostri avversari e soprattutto i suoi compagni”, ha sottolineato l’allenatore del Milan, alla vigilia della sfida con la Juventus.
“La condizione di Zlatan può migliorare solo attraverso le partite. Saranno le partite a dirmi se il minutaggio può salire.
Mi auguro che possa salire il minutaggio e anche il suo livello di prestazione”, ha spiegato Pioli, aggiungendo che “saranno decisivi” l’allenamento di oggi pomeriggio e quello di domani mattina per sciogliere i dubbi su Hakan Calhanoglu: “Ha avuto una contrattura al polpaccio per un trauma, mi auguro possa essere disponibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta, amarezza e delusione per sconfitta
Conte è molto arrabbiato, se critica è per ottenere massimo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 luglio 2020
19:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Conte ha iniziato a pensare alla sfida di giovedì. E’ molto arrabbiato. La sua critica serve a far capire il personaggio. Con una critica a sé stesso punta ad ottenere di più da tutti”: lo dice l’ad dell’Inter Beppe Marotta a Sky Sport il giorno dopo la sconfitta con il Bologna a San Siro. ”Rimane la grande amarezza e delusione di non aver ottenuto i tre punti alla luce di un’ottima prestazione almeno per una parte della gara. Ieri ci siamo dilungati per fare una disamina del momento ed esprimere la nostra amarezza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pescara: Sottil il nuovo tecnico
Il trainer piemontese domani firmerà il contratto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PESCARA
06 luglio 2020
20:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Andrea Sottil, 46 anni, sarà l’ allenatore del Pescara fino al termine della stagione. Prende il posto di Nicola Legrottaglie sollevato dall’incarico dopo la sconfitta di venerdì scorso a Cremona, e più in generale a causa di un ruolino di marcia negativo con 13 punti conquistati in altrettante gare. Il neo tecnico biancazzurro, in viaggio verso l’Abruzzo, dirigerà domani il primo allenamento e debutterà venerdì prossimo nella delicata sfida casalinga all’Adriatico (ore 21) con il Perugia. Accordo per le prossime sei gare.
Domani la firma del contratto. Il trainer piemontese, residente a Venaria Reale, papà di Riccardo Sottil, attaccante della Fiorentina, ma ex biancazzurro, ha vinto il ballottaggio con Luciano Zauri. Proprio dopo le dimissioni di Zauri nello scorso gennaio la società penso a Sottil, decidendo poi però di optare con la soluzione interna e la promozione dalla Primavera alla prima squadra di Legrottaglie
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: Levante e Real Sociedad senza vincitori (1-1)
Alla rete degli ospiti firmata Isak ha risposto Morales
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
21:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ finito 1-1 il primo dei due posticipi odierni validi per la 34/a giornata della Liga, che si concluderà domenica 19 luglio. I baschi di San Sebastian erano passati in vantaggio con Isak dopo 12′, ma sono stati raggiunti al 16′ dalla rete di Morales. La Real Sociedad resta a 51 punti, che le vale il 7/o posto della classifica, il Levante è invece 12/o con 43 lunghezze.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: “Nessuna decisione prima di fine campionato”
Club stupito da tempismo voci Rangnick,fiducia a Pioli e squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 luglio 2020
22:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nessuna decisione tecnica è stata presa né verrà presa dal Milan prima della fine della stagione, e si conferma una volta di più massimo supporto e fiducia della dirigenza a Pioli e alla squadra”. E’ quanto affermano fonti del club, dopo le indiscrezioni secondo cui l’ad Ivan Gazidis avrebbe già comunicato al dt Paolo Maldini l’arrivo del nuovo allenatore, Ralf Rangnick. Le stesse fonti sottolineano che all’interno del club ha provocato stupore non solo il contenuto dei rumor, ma anche la tempistica, alla vigilia di una partita delicata come quella contro la Juventus. Inoltre, sottolineano le fonti del club, qualunque conversazione l’ad possa aver avuto con i dirigenti in questi giorni, è stata sempre orientata a rafforzare la struttura del club e il proprio futuro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finisce 2-2 con l’Heidenheim, il Werder resta in Bundesliga
Emozioni e gol nello spareggio di ritorno dopo 0-0 dell’andata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
22:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Werder Brema parteciperà anche alla Bundesliga della prossima stagione. Grazie al 2-2 ottenuto nella sfida in trasferta con l’Heidenheim, la squadra allenata da Florian Kohfeldt ha conquistato infatti la salvezza nel massimo campionato tedesco.
All’andata, giovedì scorso, le due squadre avevano pareggiato 0-0 a Brema. Emozioni e gol hanno caratterizzato il match di ritorno giocato stasera: ospiti in vantaggio dopo 3′ per effetto di un autogol di Theuerkauf; le due squadre restano sull’1-1 fino al 40′ pt, poi ci pensa Kleindienst a ristabilire la parità. Al 49′ st Werder Brema nuovamente in vantaggio con Augustinsson, ma raggiunto al 53′ da un rigore di Kleindienst per l’inutile 2-2 finale della formazione di casa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: Mourinho abbraccia Ancelotti e lo batte
Gesto poco prudente portoghese prima di Tottenham-Everton (1-0)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
23:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tottenham ha battuto l’Everton 1-0 nel posticipo della 33/a giornata della Premier League: ha deciso l’autogol di Michael Keane dopo 24′ di gioco. Partita ricca di episodi che faranno discutere: prima che l’arbitro Graham Scott fischiasse l’inizio, come anticipato alla vigilia, José Mourinho, allenatore del Tottenham, ha rotto gli indugi e ogni tipo di prudenza, andando ad abbracciare il collega Carlo Ancelotti dell’Everton. Un gesto deprecabile, visti i tempi. Il portoghese non ha mai nascosto la propria stima per il collega e per abbracciarlo ha infranto le regole del protocollo anti-Coronavirus.
Altro episodio quantomeno singolare la lite fra il portiere francese Hugo Lloris e il compagno degli ‘Spurs’, il sudcoreano Heung-Min Son, alla fine del primo tempo. Lo Celso ha evitato che i due venissero alle mani in diretta tv. Il chiarimento sarebbe avvenuto negli spogliatoi.
Il Tottenham adesso è 8/o in classifica con 48 punti, assieme allo Sheffield United; l’Everton è 11/o a quota 44.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: al Siviglia basta Ocampos, l’Eibar si arrende
Argentino nel finale in porta salva l’1-0. Squadra andalusa 4/a
C
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
00:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un gol dell’argentino Lucas Ocampos ha deciso il secondo posticipo odierno della 34/a giornata della Liga fra il Siviglia e l’Eibar, disputata sul terreno del Ramon Sanchez Pizjuan. La squadra andalusa è andata a segno dopo 11′ della ripresa e poi ha messo in cassaforte i 3 punti che le permettono di salire a quota 60 punti in classifica, ma soprattutto di rimanere al 4/o posto, a -2 dall’Atletico Madrid.
L’Eibar resta invece 17/o con 35 lunghezze, a pari merito con Alaves e Celta Vigo.
Non sono mancati i colpi di scena a Siviglia, dove lo stesso Ocampos è stato costretto a difendere i pali della porta degli andalusi, nei minuti di recupero, dopo l’infortunio al portiere Vaclik, che ha lasciato la squadra in 10, dal momento che l’allenatore Julen Lopetegui aveva effettuato tutti i cambi. E, proprio Ocampos, ha salvato la propria porta sull’ultima conclusione dei baschi effettuata da Dmitrovic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc accredita l’università Lum per il corso per ds
Gravina; “il nostro mondo si apre alla didattica universitaria”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
15:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Figc ha accreditato l’Università Lum-Jean Monnet per la realizzazione del primo Corso di alta formazione in management delle società calcistiche. La formazione per l’accesso diretto all’esame di abilitazione da direttore sportivo indetto dal Settore tecnico della Figc entra così ufficialmente nel mondo accademico, la prima di una serie di collaborazioni che potranno essere attivate con altri atenei che, facendone richiesta, riceveranno analogo accreditamento.
Obiettivo del corso, per il quale la Lum è stata supportata anche da ADiCoSp, è sviluppare competenze progettuali e operative per formare professionisti che posseggano una preparazione specifica per operare nel contesto gestionale delle società calcistiche. “Grazie a questa iniziativa il mondo del calcio si apre alla didattica universitaria e diventa così sempre più completo – dichiara il presidente federale, Gabriele Gravina – tale collaborazione rappresenta un segnale importante perché si inserisce nel quadro più completo di una serie di progetti voluti dalla Figc per qualificare al meglio tutti gli operatori del sistema”.
Il programma didattico, che sarà sviluppato grazie a docenti qualificati tra i quali figurano anche l’allenatore dell’Under 21 Paolo Nicolato, il coordinatore tecnico delle Nazionali Giovanili maschili Maurizio Viscidi, il campione del mondo del 2006 Massimo Oddo e l’arbitro internazionale Gianluca Rocchi, oltre a diversi esperti di società professionistiche tra i quali Fabio Paratici, Giovanni Sartori e Igli Tare, prevede insegnamenti distinti all’interno di cinque aree specifiche.
All’inaugurazione del corso (le iscrizioni chiudono il 13 luglio mentre le lezioni sono previste dal 20 luglio al 30 settembre) sarà organizzato un Open Day al quale parteciperà anche il ct della nazionale, Roberto Mancini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Lega Pro e Pa Social,team per innovazione e digitale
‘Altro passo nella direzione dell’innovazione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
16:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Pro fa squadra con PA Social, la prima associazione italiana dedicata alla comunicazione e informazione digitale, che ha l’obiettivo di proseguire e rafforzare il percorso di crescita di una rete nazionale della nuova comunicazione. Verranno realizzati progetti, webinar e altre iniziative legate ai temi del rapporto con le pubbliche amministrazioni del territorio e del mondo calcio in relazione alla comunicazione digitale.
L’incontro che ha sancito l’adesione della Lega Pro a PA Social è avvenuto nel Piccolo Museo Franchi tra il presidente PA Social, Francesco Di Costanzo, e il responsabile sviluppo strategico, marketing e commerciale Lega Pro, Paolo Carito. “E’ un altro step di un percorso avviato sul tema dell’innovazione della Lega Pro per offrire nuovi strumenti ai club – spiega Carito – L’adesione a PA Social, in modo specifico, permette di rendere ancora più forte il legame con il territorio e di costruire nuove opportunità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tribunale accoglie ricorso Lega, ingiunzione a Sky
Non immediatamente esecutivo decreto su rata diritti tv mancante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
22:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale Civile di Milano ha emesso un decreto ingiuntivo accogliendo il ricorso della Lega di Serie A nei confronti di Sky, che non ha saldato l’ultima rata (131 milioni) dei diritti tv della stagione 2019/20.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il decreto ingiuntivo non è immediatamente esecutivo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan Juventus, probabili formazioni
“Futuro al Milan? Non ci penso, meritiamo bella conclusione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
20:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Voglio solo avere la soddisfazione a fine campionato di aver dato il massimo e aver fatto un ottimo lavoro coi miei giocatori in un club importante e prestigioso come il Milan. E non lo dico perché devo”. Stefano Pioli risponde così a chi gli domanda se il finale di stagione può aumentare le sue chance di restare l’allenatore rossonero. “Non penso al 3 agosto ma a domani, alle nostre ottime gare – dice alla vigilia della sfida con la Juventus -: per il lavoro fatto in otto mesi a Milanello meritiamo di finire bene il campionato.
Poi quelle che saranno le decisioni le vedremo più avanti”.
Probabili formazioni Milano-Juventus.
Milan (4-2-3-1): 99 G.Donnarumma; 12 Conti, 24 Kjaer, 13 A.Romagnoli, 19 T.Hernandez; 79 Kessie, 4 Bennacer; 56 Saelemaekers, 5 Bonaventura, 39 Paquetà; 21 Ibrahimovic. (1 Begovic, 90 A.Donnarumma, 2 Calabria, 46 Gabbia, 93 Laxalt, 20 Biglia, 33 Krunic, 10 Calhanoglu, 17 Leao, 18 Rebic). All.: Pioli. Squalificati: nessuno. Diffidati: Musacchio e A.Romagnoli. Indisponibili: Castillejo, Duarte e Musacchio.
Juventus (4-3-3): 1 Szczesny; 16 Cuadrado, 24 Rugani, 19 Bonucci, 13 Danilo; 30 Bentancur, 5 Pjanic, 14 Matuidi; 33 Bernardeschi, 21 Higuain, 7 Ronaldo. (77 Buffon, 31 Pinsoglio, 42 Wesley, 41 Coccolo, 25 Rabiot, 8 Ramsey, 38 Muratore, 11 Douglas Costa, 35 Olivieri). All.: Sarri. Squalificati: De Ligt, Dybala. Diffidati: Cuadrado. Indisponibili: Chiellini, Demiral, De Scglio, Alex Sandro e Khedira. Arbitro: Guida di Torre Annunziata. Quote Snai: 3,45; 3,30; 2,15.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Barella infortunato, out con Verona e Torino
Distrazione muscolare, sarà rivalutato settimana prossima
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 luglio 2020
14:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Distrazione muscolare agli adduttori della coscia destra per Nicolò Barella. E’ questo l’esito degli esami a cui si è sottoposto il centrocampista dell’Inter questa mattina dopo il risentimento muscolare che lo ha costretto a dare forfait contro il Bologna ieri. Le sue condizioni, scrive il club nerazzurro in una nota, saranno rivalutate la prossima settimana. E’ quindi probabile che Barella non sarà a disposizione di Antonio Conte né contro il Verona giovedì né contro il Torino lunedì prossimo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LaLiga: ostacolo Celta Vigo per l’Atletico Madrid
Valencia-Valladolid apre 35/ma giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
16:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della 35/ma giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
València-Valladolid ore 19.30
Celta Vigo-Atlético Madrid ore 22
Athletic-Siviglia
Barcellona-Espanyol
Maiorca-Levante
Real Madrid-Alavés
Real Sociedad-Granada
Betis-Osasuna
Getafe-Villarreal
Eibar-Leganés
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier League: match clou è Arsenal-Leicester
Crystal Palace-Chelsea apre la 34/ma giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
16:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della 34/ma giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Crystal Palace-Chelsea ore 19
Watford-Norwich
Arsenal-Leicester ore 21.15
Manchester City-Newcastle mercoledì ore 19
West Ham-Burnley
Sheffield-Wolverhampton
Brighton-Liverpool ore 21.15
Everton-Southampton giovedì ore 19
Bournemouth-Tottenham
Aston Villa-Manchester United ore 21.15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lite Barca-Real su Var,Tebas ‘quella telefonata Perez..’
Ceo della Liga ammette “certe decisioni vanno spiegate meglio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
12:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla ripresa della Liga il Barcellona era in testa al campionato. Ora si ritrova a -4 dal Real Madrid e divampano le polemiche sull’uso che gli arbitri fanno del Var.
Dopo l’ultimo turno e la vittoria del Real in casa dell’Atletico Bilbao (1-0 con un rigore assegnato dall’arbitro José Luis Gonzalez dopo ricorso alla moviola in campo, mentre un episodio analogo nell’area del Real tre minuti più tardi non è stato sanzionato), uno dei più pesanti è stato il presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu: “Il Var non viene utilizzato come dovrebbe. Da quando la stagione è ripresa sembra che favorisca sempre la stessa squadra”.
Il tema è stato affrontato, nel corso di un programma tv, dal presidente della Liga, Javier Tebas. Il quale ha ammesso che il video referee deve migliorare molto: “In alcuni casi certe decisioni devono essere spiegate meglio”.
Tebas ha anche parlato anche del controverso Real Sociedad-Real Madrid dello scorso gennaio. Ed ha ricordato la telefonata fatta allora dal presidente dei Blancos, Florentino Pérez, a Luis Rubiales, n.1 della Federcalcio spagnola: “Che un club importante come il Madrid, venti minuti dopo una partita, possa fare quella chiamata, è sconveniente per il mondo arbitrale. Provoca più tensione negli arbitri che si trovano al Var – ha detto Tebas – Dobbiamo migliorare, non possiamo ignorare i problemi. Si vedono errori clamorosi e giocate teatrali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Bartomeu, Barcellona ha obbligo di trattenere Messi
‘Ha ancora tanti anni di grande calcio davanti a se”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 luglio 2020
13:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona ha “l’obbligo” di prolungare il contratto di Lionel Messi. Parola del presidente Josep Maria Bartomeu, che così si è espresso in un’intervista alla radio catalana Rac1. Il futuro in catalogna del fuoriclasse argentino, il cui contratto scade nel 2021, è stato messo in discussione dalla stampa la scorsa settimana. “È il miglior giocatore della storia. Gli rimangono ancora molti anni di calcio e, per quanto riguarda le informazioni che sono uscite negli ultimi giorni, direi che la fonte è sempre Cadena Ser” ha aggiunto il presidente blaugrana. L’emittente spagnola aveva annunciato l’intenzione di Messi di lasciare il Barça alla scadenza del contratto.
Bartomeu ha anche difeso la scelta di Quique Setien, assunto il 12 gennaio in sostituzione di Ernesto Valverde, affermando che l’allenatore rimarrà in carica anche la prossima stagione.
“Setien continuerà. Sono piuttosto soddisfatto dei progressi che stiamo mostrando sul campo, nonostante i pareggi. Ultimamente, ho visto un quadro migliore e spero che continuerà così”. “La squadra, ha aggiunto, aveva bisogno di un nuovo slancio”.
Il presidente del Barcellona ha poi frenato sul ritorno di Neymar (“un’operazione del genere è improbabile perché la situazione di tutti i club in Europa è molto difficile”), mentre è parso attendista sull’arrivo di Lautaro Martinez: “per gli acquisti c’e’ un calendario..”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spadafora, in decreto rilancio molte misure per mondo sport
Ministro, peccato per bocciatura emendamento credito d’imposta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
20:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel Decreto rilancio sono presenti molte misure a favore del mondo sportivo: un investimento mai realizzato prima. Nel corso dei lavori alla Camera si sono trovate risorse aggiuntive che potenziano alcune delle misure introdotte dal Governo”. Così il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, in un post si facebook.
“Peccato invece che la Commissione parlamentare abbia bocciato l’emendamento sul credito d’imposta, nonostante l’impegno di alcuni deputati – aggiunge Spadafora -. È una misura importante, perché non tutte le discipline sportive possono godere dei proventi dei diritti tv. Resto dell’idea che si tratti di uno strumento utile; mi adopererò per trovare una soluzione al più presto”. VAI ALLO SPORT

Calcio tutte le notizie Rigorosamente ed accuratamente aggiornate approfondite e dettagliate!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 16 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:19 DI DOMENICA 05 LUGLIO 2020

ALLE 12:37 DI LUNEDì 06 LUGLIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Zidane, basta dire Real vince grazie agli arbitri
Penalty concesso a Bilbao suscita polemiche, tecnico ‘sbotta’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
16:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Real Madrid sempre al cento delle polemiche in Spagna a causa di presunti favori arbitrali, leggi rigori a favore che sarebbero ‘generosi’. E’ successo anche oggi a Bilbao, dove le ‘merengues’ hanno vinto 1-0 in casa dell’Athletic grazie a un penalty trasformato dal capitano Sergio Ramos. Ma a fine partita il tecnico Zinedine Zidane non c’è stato e se l’è presa con chi sparge certi veleni.
“L’arbitro è andato a rivedere l’episodio al Var – ha detto ‘Zizou’ -e ha dato il rigore perché era giusto darlo. Non posso accettare che si dica che siamo in testa grazie agli arbitraggi.
Bisogna rispettare il Real Madrid e il lavoro che stiamo facendo”. “Questa è una vittoria importante – ha aggiunto l’ex fuoriclasse francese -. Fino a quando la matematica non lo dirà non possiamo dire di aver vinto la Liga. Abbiamo fatto 7 vittorie di fila, è fantastico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juwara, ricorderò questo giorno per tutta la vita
“Ringrazio Mihajlovic che mi ha dato fiducia, gol merito suo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
19:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Inter. Sono contentissimo per questa giornata, ho solo 18 anni e ho segnato a San Siro, la ricorderò tutta la vita”. Così il giocatore del Bologna, Musa Juwara, ai microfoni di Dazn.
“Sono contento del gol e del risultato, è la prima marcatura in serie A e la dedico alla famiglia e al mio procuratore – ha proseguito il giovane gambiano – Futuro? Sto lavorando duro, il mister mi ha dato fiducia e lo ringrazio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari ricorda vittime Covid di Bergamo
Scritta “Uniti nel ricordo delle vittime” prima dellì’Atalanta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
05 luglio 2020
19:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari vicina a Bergamo in memoria delle vittime del Covid-19. Al momento dell’ingresso in campo della partita di Serie A alla Sardegna Arena con l’Atalanta, il capitano rossoblù Nainggolan ha consegnato al collega De Roon una teca con la maglia del Centenario e una frase per rendere omaggio a chi non c’è più.
Sui cartelloni Led intorno al campo la scritta “Uniti nel ricordo delle vittime”, con i loghi di entrambe le squadre. Sui social del Cagliari anche una speciale illustrazione dedicata proprio all’emergenza che ha colpito pesantemente la città lombarda.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic, primo tempo male poi vittoria meritata
‘Contento per Juwara, Soriano doveva essere più intelligente’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
19:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”I primi venti minuti abbiamo fatto schifo, non abbiamo fatto due passaggi di fila. Eravamo tutti un po’ impauriti, poi per fortuna siamo rimasti sull’1-0.
Non è facile giocare in dieci e in inferiorità di risultato contro l’Inter, alla fine ci siamo ripresi e vinto meritatamente”. Così Sinisa Mihajlovic, tecnico del Bologna, commenta a Dazn il successo in rimonta sull’Inter. ”Juwara? Ho pensato che con il casino che fa ci avrebbe aiutato. Poi è entrato e ha fatto gol e sono contento perché è un bravo ragazzo. Fare gol in questo stadio, anche se fa schifo senza pubblico, e vincere con questi ragazzi per 2-1 è un risultato importante per loro e per la società – ha aggiunto -. Il rosso a Soriano? Roberto ha sbagliato ma se c’era pubblico non avrebbe sentito, doveva essere più intelligente”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, risentimento muscolare per Barella
Centrocampista out contro Bologna, domani gli esami
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 luglio 2020
17:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Niente sfida contro il Bologna per Nicolò Barella: il centrocampista dell’Inter non sarà a disposizione di Antonio Conte per la gara di oggi a causa di un risentimento muscolare, come spiegato dal club nerazzurro su Twitter. Nella giornata di domani sosterrà degli esami clinici e strumentali. Al suo posto partirà dal 1′ in mediana Marcelo Brozovic, al rientro dopo aver saltato le ultime quattro gare per un infortunio muscolare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter Bologna 1-2, nerazzurri a -11 dalla Juve
A segno Lukaku nel primo tempo e rimonta rossoblu con Juwara e Barrow. Espulsi Soriano e Bastoni. Skorupski para un rigore a Lautaro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
19:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tonfo Inter al Meazza, e dopo la sconfitta per 2-1 col Bologna la squadra di Conte scivola a -11 dalla Juventus capolista. In vantaggio nel primo tempo con Lukaku (22′), i nerazzurri sprecano un rigore con Lautaro nella ripresa quando il Bologna e’ gia’ in 10 per l’espulsione di Soriano e poi subiscono il pari di Juwara al 29′ del secondo tempo. Poi il rosso a Bastoni ristabilisce la parita’ numerica, e Barrow al 35′ segna il 2-1. L’Inter resta terza a 64 punti, contro i 75 della Juve
Le fasi salienti
Inter-Bologna 1-2: al 35′ st spettacolare contropiede ospite che libera al tiro Barrow, il quale col sinistro rasoterra raddoppia.
Inter-Bologna 1-1: al 29′ st Juwara lasciato libero in area, calcia di sinistro un pallone vagante e infila Handanovic nell’angolo.Doppio miracolo di Skorupsi dal dischetto al 60′: para un rigore a Lautaro e la ribattuta di GagliardiniInter-Bologna 1-0: al 22′ pt grande cambio gioco di Candreva per Young, sul cross, palo di Lautaro di testa, e poi Lukaku insacca
Le formazioni
Nerazzurri con Handanovic, D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni, Candreva, Brozovic, Gagliardini, Young, Eriksen, Lukaku, Lautaro
Bologna risponde con Skorupski, Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks, Dominguez, Schouten, Orsolini, Soriano, Sansone, Barrow
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paquetà: “Juve? Con Ibrahimovic il Milan può vincere”
“Zlatan ci rende più forti, io ho fiducia e fa la differenza”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
22:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
e ora è tornato Ibrahimovic, che è troppo forte. Abbiamo fiducia di giocare alla pari con la Juventus e vincere”. Lucas Paquetà esprime tutto l’ottimismo del Milan che, dopo il successo in casa della Lazio, non ha paura di affrontare i bianconeri a San Siro.
“Con la Lazio è stata una vittoria speciale, speriamo di continuare con la Juve”, ha spiegato a Sky Sport il brasiliano, finalmente ritrovato. “Questo sono io, il Paquetà del Brasile.
La fiducia è la cosa più importante per un calciatore, ora la sto riconquistando e questo fa la differenza. Ora sento più fiducia dal mister, dallo staff, ora sono più tranquillo, lavoro bene e in partita sono concentrato, penso solo a fare il massimo”, ha detto il fantasista, spiegando di trovarsi “meglio da trequartista” e sottolineando l’impatto di Zlatan Ibrahimovic. “Ibra è un grande calciatore ha una storia incredibile, quando lui è in campo hai più motivazioni. Tutti – ha concluso – sappiamo che con lui possiamo essere più forti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cambia arbitro Napoli-Roma, sarà Rocchi
Forfait Di Bello per motivi imprecisati nel posticipo serale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
16:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cambia l’arbitro di Napoli-Roma, posticipo serale di oggi che si giocherà dalle 21,45 allo stadio San Paolo. Lo comunica l’Associazione italiana arbitri, spiegando che al posto di Di Bello è stato designato Rocchi. Non viene spiegato il motivo del forfait del direttore di gara inizialmente prescelto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
16:35
Buffon da record, le più belle parate
Su Dugout l’omaggio al portiere della Juve.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: Luxemburgo positivo al coronavirus
Tecnico Palmeiras dà annuncio con video, “sono già in castigo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
05 luglio 2020
16:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vanderlei Luxemburgo, 68enne allenatore del Palmeiras, ex tecnico del Real Madri e ct del Brasile, ha annunciato con un video di essere risultato positivo al coronavirus. Precisando di essere comunque asintomatico, ha aggiunto che “adesso già sono ‘in castigo’ a casa”. Trascorrerà due settimane in autoisolamento, poi spera di tornare a svolgere il suo lavoro. Intanto lo sostituirà il suo assistente Mauricio Copertino.
Nelle scorse settimane il Palmeiras aveva fatto sapere che cinque suoi giocatori avevano contratto il Covid-19, senza precisarne i nomi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: Real vince a Bilbao, cerca allungo sul Barcellona
Ramos ancora decisivo su rigore, blaugrana a -7 in campo stasera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
16:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Real Madrid vince 1-0 in casa dell’Athletic Bilbao in un incontro 34/a giornata di Liga e mette pressione al Barcellona, che ora si trova a -7 e questa sera deve giocare in casa del Villarreal. A decidere la partita al San Mames è stato un rigore realizzato da Sergio Ramos, che regala la sesta vittoria di fila ai suoi.
Per la squadra di Zinedine Zidane non è stato facile espugnare lo stadio basco, nonostante l’impegno e le varie occasioni avute. Poco dopo metà della ripresa, un atterramento di Marcelo in area, in un primo momento non valutato falloso dall’arbitro, ha indotto poi la Var ha intervenire e a decretare il rigore, che Ramos ha trasformato con freddezza. Anche col Getafe, nella partita precedente, era stato il capitano a trarre d’impaccio i suoi, sempre dagli 11 metri. Nel finale di gara, Benzema ha mancato la rete del raddoppio.
Dopo due vittorie di fila, l’Athletic frena la sua marcia di avvicinamento alla zona Europa League, rimanendo per ora all’ottavo posto e con una partita in più rispetto alle squadre che lo precedono.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Xavi rimane ad allenare Al-Sadd, rinnova fino a 2021
In accordo del tecnico ci sarebbe clausola liberatoria per Barça
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
DOHA
05 luglio 2020
22:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Al-Sadd ha annunciato che Xavi “ha accettato di prolungare il contratto e quindi rimarrà alla guida della prima squadra fino al termine della stagione 2020-’21”.
L’ex centrocampista del Barcellona che ha vinto tutto sia con il club blaugrana che con la nazionale spagnola (un Mondiale, nel 2010, e due Europei) era arrivato in Qatar nel 2015, come calciatore, poi è rimasto nll’Al Sadd come allenatore e, nel suo primo anno da tecnico, ha vinto la Coppa nazionale del Qatar e la Supercoppa. Secondo fonti vicine al 40enne spagnolo, nel suo contratto ci sarebbe una clausola che gli consentirebbe di liberarsi in caso di chiamata da parte del Barcellona. I catalani avevano già pensato a lui a gennaio, quando avevano deciso di esonerare Ernesto Valverde, ma Xavi aveva rifiutato spiegando di preferire “un progetto in ci si riparta da zero e in cui voglio prendere io le decisioni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paquetà: “Juve? Con Ibrahimovic il Milan può vincere”
“Zlatan ci rende più forti, io ho fiducia e fa la differenza”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
22:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quando l’abbiamo affrontata in Coppa Italia abbiamo fatto una grande partita, e ora è tornato Ibrahimovic, che è troppo forte. Abbiamo fiducia di giocare alla pari con la Juventus e vincere”. Lucas Paquetà esprime tutto l’ottimismo del Milan che, dopo il successo in casa della Lazio, non ha paura di affrontare i bianconeri a San Siro.
“Con la Lazio è stata una vittoria speciale, speriamo di continuare con la Juve”, ha spiegato a Sky Sport il brasiliano, finalmente ritrovato. “Questo sono io, il Paquetà del Brasile.
La fiducia è la cosa più importante per un calciatore, ora la sto riconquistando e questo fa la differenza. Ora sento più fiducia dal mister, dallo staff, ora sono più tranquillo, lavoro bene e in partita sono concentrato, penso solo a fare il massimo”, ha detto il fantasista, spiegando di trovarsi “meglio da trequartista” e sottolineando l’impatto di Zlatan Ibrahimovic. “Ibra è un grande calciatore ha una storia incredibile, quando lui è in campo hai più motivazioni. Tutti – ha concluso – sappiamo che con lui possiamo essere più forti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Marotta, Inter non vuole vendere suoi campioni
‘Per Lautaro vestire questa maglia deve essere motivo orgoglio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 luglio 2020
17:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”L’Inter non vuole vendere i suoi campioni più interessanti. Se ci fosse la volonta di andare via faremmo valutazioni insieme, ma Lautaro non ha mai mostrato la volontà di andar via”. Lo ha detto l’ad dell’Inter Beppe Marotta, intervistato da Dazn prima della sfida contro il Bologna. ”Credo che dall’alto della sua giovane età avrebbe la possibilità di migliorare le sue performance stando nell’Inter.
Essere un giocatore dell’Inter significa esserre un giocatore di una grande squadra e motivo di grande orgoglio – ha aggiunto -.
Emerson Palmieri? Non abbiamo iniziato nessuna trattativa.
Stiamo facendo delle valutazioni, ma quelle più importanti si faranno dopo le nove partite che mancano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp, striscione contro Ferrero in centro Genova
‘Ladro infame’, continua contestazione tifosi blucerchiati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
05 luglio 2020
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Continua la contestazione dei tifosi della Sampdoria nei confronti del presidente Massimo Ferrero. In giornata è apparso un maxi striscione affisso su Ponte Monumentale, in centro a Genova: “Ferrero ladro infame”.
Ormai da più di un anno è rottura tra la tifoseria doriana e il patron blucerchiato e oggi un nuovo capitolo a distanza di poche ore dal match casalingo della Sampdoria contro la Spal allo stadio Luigi Ferraris. VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Napoli-Roma 2-1
Mkhitaryan risponde a Callejon, nel finale decide Insigne
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
23:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli batte la Roma 2-1 (0-0) in un match della 30/a giornata del campionato di Serie A. Al san Paolo azzurri avanti con Callejon al 55′. Pari giallorosso con Mkhitaryan cinque minuti dopo. A 8′ dal termine arriva il super gol di Insigne che permette agli azzurri di agguantare la Roma al quinto posto in classifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcagno, ragioniamo per anticipare mezzora partite
Presidente Aic: “Elezioni? Dalla mia parte forza lavoro svolto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
09:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anticipare di mezzora tutti gli orari di inizio delle partite di Serie A. E’ una proposta “sulla quale stiamo ragionando, insieme alla Lega ed alle televisioni”.
Umberto Calcagno, presidente dell’Assocalciatori dopo le dimissioni di Damiano Tommasi, ne ha parlato a ‘Radio anch’io sport’ (Rai Radio 1).
La proposta trova d’accordo i calciatori, soprattutto per i match con fischio d’inizio alle 19:30 ed alle 21:45, meno per quelli delle 17:15. “Mi auguro che si riesca a trovare un accordo – ha aggiunto Calcagno – con il presupposto che non ci sarà nessuna levata di scudi da parte nostra. I calciatori stanno dimostrando responsabilità, dobbiamo fare un pezzo di strada insieme in una situazione emergenziale, spero che anche le tv ci diano una mano per far lavorare meglio i giornalisti della carta stampata”.
Calcagno ha ricordato che “per esigenze televisive devono passare almeno due ore e un quarto tra una partita all’altra. Il pomeriggio avevamo chiesto che non si giocasse affatto, la soluzione trovata con la Lega è stata di limitare moltissimo le partite pomeridiane. Oggi il problema riguarda pochi incontri e bisognerà venirsi incontro”.
Con Calcagno si è parlato di elezioni dell’Aic per rinnovare la carica di presidente, posto cui aspira anche Marco Tardelli.
“Io sono sereno perché ho dalla mia la forza del lavoro fatto fin dal ’98, come calciatore nel consiglio direttivo, che quello svolto poi. Spero che il merito di questa attività ci venga riconosciuto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Presidente Barça, Messi vuole chiudere carriera qui
Bartomeu: “Rigore al Real? Var favorisce sempre gli stessi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
10:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lionel Messi “terminerà la sua carriera calcistica a Barcellona”. Ne è convinto il presidente del club, Josep Maria Bartomeu, che ha così respinto le voci secondo le quali il nazionale argentino, 33 anni, non sarebbe disposta a rinnovare l’attuale contratto con il club catalano, che scade nel giugno 2021.
“Stiamo negoziando con molti giocatori, ma Messi ci ha spiegato che vuole restare”, ha detto Bartomeu alla rete spagnola Movistar.
Bartomeu ha parlato dopo la vittoria per 4-1 del Barcellona sul Villareal di ieri sera. In precedenza un rigore trasformato da Sergio Ramos aveva permesso al Real Madrid di vincere 1-0 in casa dell’Atletico Bilbao e conservare il +4 in classifica. Il rigore al Real è stato assegnato con l’intervento del VAR, mentre con lo stesso strumento è stato negato un penalty al Bilbao. Questo ha dato motivo a Bartomeu di contestare l’equità nell’uso della tecnologia: “Ho visto l’episodio di Bilbao e, anche se non mi piace dirlo, ripeto che il VAR non viene utilizzato come dovrebbe. Da quando la stagione è ripresa sembra che favorisca sempre la stessa squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Furto in casa di Ribery a Firenze
Scoperta fatta dal giocatore a rientro abitazione Bagno Ripoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
06 luglio 2020
10:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Furto a casa del giocatore viola Franck Ribery, nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze). Da quanto appreso a scoprirlo sarebbe stato lo stesso asso francese al suo rientro la notte scorsa, dopo la trasferta della Fiorentina a Parma. Sul posto intervenuti i carabinieri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Guida arbitra Milan-Juve, Maresca per Lecce-Lazio
Le designazioni per gli anticipi di Serie A in programma domani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
11:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ Marco Guida, di Torre Annunziata, l’arbitro chiamato a dirigere Milan-Juventus, l’anticipo della 31/a giornata del campionato di calcio di Serie A in programma domani a San Siro alle 21.45. Assistenti Carbone-Longo, quarto uomo La Penna. Var: Giacomelli. Avar: Meli. Per l’altro anticipo, Lecce-Lazio (19.30), è stato designato Fabio Maresca, di Napoli. Assistenti Costanzo-Vivenzi, quarto ufficiale Illuzzi. Var: Abisso, avar Fiorito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Uruguay: offerta a Cavani è di gruppo che vuole anche la Roma
Parla intermediario ‘se trattativa va in porto, prendono Edinson’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
22:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’offerta a Edinson Cavani c’è stata, però a farla non è stata la Roma attuale, ma i rappresentanti di un gruppo che vuole acquistare il club giallorosso e regalarsi anche il ‘Matador’ uruguayano.
A rivelarlo ad ‘Ovacion’, inserto sportivo del giornale ‘El Pais’ (quello che assegna il Pallone d’Oro del Sudamerica) è stato Gaston Fernandez, intermediario dell’operazione legata al 33enne attaccante ex Napoli che a fine giugno si è svincolato dal Paris SG e attualmente si trova in famiglia, a Salto. “‘Sì, c’è questa offerta per Cavani – ha detto Fernandez – .. Mi hanno contattato per inviare una proposta formale a Walter Guglielmone, che è il fratello e l’agente del giocatore: se questo gruppo acquista la Roma, vogliono Edinson in squadra.
Tutto dipenderà dal fatto se riusciranno a prendersi la Roma, perché non è facile acquistare un club di quel prestigio. Ci sono molte cose da tenere a mente, però una delle priorità di questo gruppo se la cosa si concretizza è prendere Cavani”. “Mi hanno chiamato perché sanno che sono vicino a Cavani – ha aggiunto -, con il quale parlo di altre cose, perché il suo rappresentante è il fratello. Però mi hanno assicurato che la proposta è seria. La loro offerta è piaciuta, ma non significa che Cavani andrà alla Roma perché loro prima devono acquisire la società”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, non siamo grande squadra
‘Ora tornare in campo con ferita bella aperta, molta amarezza’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 luglio 2020
23:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Alle grandi squadre certe cose non accadono, noi non siamo una grande squadra e dobbiamo diventarlo. Avevamo poco margine d’errore, non siamo stati capaci, io per primo, a ridurre gli errori e quello che abbiamo fatto oggi ne è la riprova”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte, commentando la sconfitta contro il Cagliari.
”Dobbiamo cercare di ottenere il massimo di partita in partita, c’è una qualificazione Champions in ballo. Dobbiamo tornare in campo con una ferita bella aperta perché almeno per quanto mi riguarda, questo tipo di sconfitte mi lasciano amarezza e delusione, mi lasciano grande dolore. Chiaramente la vittoria non arriva dall’oggi al domani, ma tante situazioni lasciano molta amarezza: pensi di essere a un livello e invece sei a uno molto più basso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Fienga, il destino dei big? Decide l’azionista
Ceo giallorosso sullo stadio: non abbiamo smesso di volerlo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 luglio 2020
22:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Rispettiamo molto i nostri tifosi e sentiamo la responsabilità per ciò che stanno provando. Stiamo cercando delle soluzioni per migliorare la situazione”. A parlare della situazione attuale della Roma è il CEO del club giallorosso Guido Fienga. Se le arrivasse una telefonata per Dzeko, Pellegrini o Zaniolo attaccherebbe subito o ascolterebbe l’offerta? “Il tema societario riguarda l’azionista, il nostro compito è stabilire un progetto che crei le condizioni per tutti i nostri giocatori di essere soddisfatti qui. I calciatori questo lo sanno e vediamo se a fine stagione dovremo cambiare qualcosa”.
Fienga poi parla dello stadio: “Sul cambio di proprietà ho risposto, è una scelta dell’azionista. Io mi occupo della stabilità del progetto. Sullo stadio noi abbiamo completato il percorso, mancano gli ultimi step del Comune e sappiamo che ci stanno lavorando. Siamo positivi e lo saremo ancora”. La questione stadio ha allontanato Pallotta? “La questione stadio si è protratta più di quanto si aspettava, ma non abbiamo mai smesso di volerlo. E’ uno step necessario nella crescita di un club. Non credo l’abbia fatto disinnamorare. Noi siamo determinati sul progetto del club e su tutto quello che serve per fare lo stadio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liverpool torna a vincere, City cade a Southampton
Per Reds in gol Jones, stella vivaio.Klopp,medaglia a tutti miei
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
22:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la brutta sbandata contro il Manchester City, il Liverpool è tornato a vincere a spese dell’Aston Villa, un 2-0 frutto delle reti di Manè e del gioiello del vivaio Curtis Jones, 19enne che già era stato decisivo nel derby di FA Cup contro l’Everton. E a proposito di coloro che, per la giovanissima età o per le scelte tecniche, hanno giocato poco, dai microfoni di Sky Sports Uk Jurgen Klopp critica il regolamento della Premier secondo cui vanno premiati con la medaglia di campioni solo coloro che hanno messo insieme almeno cinque presenze. “Per me anche se hai giocato zero partite devi vincere la medaglia – dice Klopp -. Se sei parte della squadra, dovresti riceverla. Se sei il secondo portiere e hai meno di cinque partite, ti meriti una medaglia, perchè ti alleni cinque milioni di volte all’anno e se tutti quanti non danno il massimo, la squadra non ha possibilità di vincere il campionato. Tutti questi ragazzi avranno la loro medaglia, ve lo garantisco al 100%. A costo di produrne una io stesso oppure di dar loro la mia. Si meritano una medaglia e la riceveranno, se non dalla Premier League allora da me”.
Nelle altre partite, il Manchester City cade battuto 1-0 dal Southampton grazie a una prodezza (pallonetto da 40 metri, con Ederson fuori area) di Ché Adams dopo appena 16′ di gioco.
Inutili poi tutti gli assalti dei Citizens, ora staccati di 23 punti (89 contro 66) dal Liverpool. Newcastle-West Ham finisce 2-2 con reti di Antonio e Soucek per gli Hammers e di Almiron e Shelvey per le Magpies.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Napoli-Roma; Zaniolo torna in campo dopo 6 mesi
Si era infortunato all’Olimpico contro la Juventus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
23:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A poco meno di sei mesi di distanza dalla rottura del legamento crociato del ginocchio destro, il 12 gennaio contro la Juventus all’Olimpico, torna in campo il centrocampista della Roma Nicolò Zaniolo. Il giovane talento giallorosso è entrato in campo al San Paolo al 66′ con il risultato fermo sull’1-1 tra i giallorossi e il Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca, sono fiducioso, torneremo al successo
Tecnico Roma: la partita è stata decisa da un episodio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
00:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ero molto arrabbiato dopo l’Udinese, oggi non sono contento della sconfitta ma sono fiducioso per l’atteggiamento della squadra. Se giochiamo così siamo vicini a tornare a vincere. Abbiamo giocato bene, la partita è stata decisa da un episodio, un grande gol. Ma ci sono parecchie cose positive”. Dopo il terzo ko di fila contro il Napoli, l’allenatore della Roma Fonseca resta positivo e a Sky saluta il ritorno di Zaniolo: “Oggi non aveva più di 30 minuti, giocando così può essere importante per la squadra. È entrato in un momento difficile, ma è riuscito ad aiutare la squadra. Ora è difficile stare meglio, ma penso che in breve tempo sarà pronto per giocare dall’inizio”.
La scelta di giocare a tre, che poi era una linea a cinque, è dettata dalle necessità della Roma o per le caratteristiche del Napoli? “Noi abbiamo sempre lavorato su due sistemi, l’ho detto.
E’ stata la prima volta che abbiamo giocato così, ma – aggiunge Fonseca – lo abbiamo fatto bene. Siamo stati sicuri dal punto di vista difensivo e in questo momento è importante che la squadra abbia sicurezza in difesa. Credo che abbiamo giocato bene. Non abbiamo vinto, ma abbiamo giocato bene, con questo atteggiamento e questo spirito di squadra sono sicuro che torneremo a vincere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri e il futuro “Italia o estero,purché si vinca”
Ex tecnico bianconero a Marca: “Per la Juve detto no al Real”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 luglio 2020
12:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fermo dal 2019 guarda al futuro per rimettersi in gioco, ma con una costante: “Voglio un club dove posso avere l’ambizione di vincere. Non mi interessa che sia in Italia o all’estero”. Massimiliano Allegri torna a parlare e lo fa con una lunga intervista al quotidiano spagnolo, Marca: l’ex tecnico della Juventus apre anche alla Liga. “Allenare in Spagna? Nessuno direbbe di no – dice Allegri – Due anni fa ero stato contattato dal Real, ma ero alla Juve sotto contratto ed ero anche molto legato a tutto l’ambiente bianconero”.
Allegri ha parlato anche del campionato spagnolo e delle differenze con quello italiano: “Nella Liga c’è più piacere per il gioco, indipendente dal risultato. La squadra che subisce un gol continua a giocare come se nulla fosse successo. In Italia invece c’è maggiore attenzione alla tattica. La testa prevale quasi sempre sul cuore. Credo che la Serie A sia più difficile proprio perché i giocatori hanno meno possibilità di giocare istintivamente”.
Riflessioni anche sui singoli campioni, come Cristiano Ronaldo: “Con lui la Juve ha fatto un salto in avanti, non ho subbi su questo. Se lo vedo ancora in bianconero per molti anni? Sì”. Altro nome quello del bomber dell’Inter, Lautaro Martinez, tra gli obiettivi di mercato del Barcellona. “La maglia blaugrana è di quelle che pesano e serve personalità per indossarla. Lautaro comunque ha le qualità per il successo. In nerazzurro sta facendo bene, vediamo se potrà fare lo stesso anche in Spagna”.
“La Juve è costruita per vincere e vincere ancora. Solo per quello – sottolinea il tecnico livornese parlando del suo ex club -. Per questo penso che lo possa fare ancora per anni.
Nelle ultime stagioni in Europa ha fatto molto bene raggiungendo due finali di Champions”. Quanto al Milan, che domani affronta la capolista a San Siro, Allegri ha detto che la squadra rossonera “ha bisogno di un progetto forte e duraturo. Cambiare radicalmente la rosa ogni stagione non ti permette di crescere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pescara: esonerato Legrottaglie
Sottil in pole per la sostituzione, ma c’è anche Zauri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PESCARA
06 luglio 2020
12:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È terminata l’avventura di Nicola Legrottaglie sulla panchina del Pescara. Al 43enne tecnico di Gioia del Colle, che paga la sconfitta di Cremona, ma più in generale un ruolino di marcia deludente nel campionato di serie B, con 13 punti in altrettante gare, è stato comunicato l’esonero. Legrottaglie era subentrato a Luciano Zauri il 20 gennaio scorso.
Per il nuovo tecnico in pole position Andrea Sottil, che è favorito, ma potrebbe anche essere richamato Zauri. La squadra in mattinata si sta sottoponendo ai tamponi previsti dal protocollo sanitario anti-Covid. Nel pomeriggio dovrebbe comunque essere Bruno Nobili a dirigere l’allenamento al DelfinoTrainingCenter.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:13 DI DOMENICA 05 LLUGLIO 2020

ALLE 07:16 DI LUNEDì 06 LUGLIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

STAT OF THE GAME – QUANTI GOL NEL DERBY!
05 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una stracittadina con tanti gol (cinque). Non accadeva da tempo: in particolare, un Derby di Torino in Serie A non vedeva tre reti nella prima frazione dal 2001: 3-0 per la Juve a fine primo tempo, 3-3 a fine gara. Non solo: la Juventus non realizzava più di una rete in un Derby di Torino in Serie A dal settembre 2017 (4-0 in quell’occasione).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI ALTRI FACTS
Quello di Dybala è solo il quinto gol realizzato nei primi 3 minuti di gioco nella storia del Derby di Torino in Serie A, il primo da quello di Gianluca Vialli nel 1995. Quello di Koffi Djidji, invece, è il primo autogol in un Derby di Torino in Serie A da quello di Comotto nell’aprile 2003.
40 tiri in questo match, record in un Derby di Torino in Serie A dalla stagione 2004/2005.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

QUI TUTTI I VIDEO BIANCONERI
EFFETTO CR…
Cristiano Ronaldo non segnava un gol su punizione diretta con i club dal dicembre 2017, quando giocava al Real Madrid. Ha siglato il suo primo gol su punizione diretta con la maglia della Juventus. Ma soprattutto, con 29 gol in 38 partite, Ronaldo ha già superato il bottino di reti in tutte le competizioni della scorsa stagione (28 reti in 43 presenze). Ed è il sesto giocatore nella storia della Juventus a raggiungere le 25 reti in una singola stagione di Serie A ed il primo a riuscirci da Omar Enrique Sivori (25 gol nel 1960/61).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PAULO & CUADRA
Paulo Dybala non trovava la rete per cinque presenze consecutive in Serie A dal settembre 2017.
Tutte le ultime sei reti di Juan Cuadrado in Serie A sono arrivate all’Allianz Stadium; tra gol e assist, Juan ha preso parte a sei reti in questa Serie A (due centri, quattro passaggi vincenti), il doppio rispetto allo scorso campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CENTENARI E PLURICENTENARI
Due cifre tonde da celebrare ieri, oltre al grande record di SuperGigi Buffon. Leonardo Bonucci ha giocato la sua partita numero 400 con la maglia della Juventus in tutte le competizioni. Negli ultimi 10 anni é il giocatore ad aver disputato più gare in bianconero.
100ª presenza con la maglia della Juventus in tutte le competizioni per Federico Bernardeschi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ON SOCIAL | LE REAZIONI BIANCONERE ALLA VITTORIA NEL DERBY
05 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un quattro a uno speciale, una giornata da ricordare. Ecco come, dai canali social dei giocatori bianconeri.
PAULO E GIGI:

#GIVEITALL PER BLAISE

IL MESSAGGIO DI MIRE A BUFFON:

DOUGLAS (E) L’ASSO NELLA MANICA…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Quando hai l’asso nella manica giocalo⚡ #JuveToro #FinoAllaFine #ForzaJuve

Un post condiviso da DC11 (@douglascosta) in data:

GRANDE VITTORIA, PER CR7:

CAPITAN CHIELLO E SUPER GIGI:

PINSO: NON C’ERA MODO MIGLIORE…

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

AL LAVORO PER IL MILAN
05 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Day-after Derby della Mole in campo per la Juve. I bianconeri, reduci dallo splendido poker con il Torino all’Allianz Stadium, si sono ritrovati questa mattina al JTC Continassa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel mirino c’è la sfida di martedì sera a San Siro con il Milan. Lavoro di recupero per chi ha giocato ieri pomeriggio e lavoro tecnico con possessi palla e partita per il resto del gruppo. Gruppo al quale si sono aggiunti anche Alex Sandro e Giorgio Chiellini.
Domani i bianconeri sono in campo nel pomeriggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS -TORINO | REVIEW: IL GOL DI CUADRADO
05 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus travolge il Torino nel Derby della Mole, grazie ad una partita dominata nelle due frazioni di gioco. Grande fluidità nel palleggio e attenzione nel recupero palla testimoniano una costante crescita sul piano fisico degli uomini di Sarri. Straordinaria per la costruzione dell’azione e per la conclusione la rete del 2 a 0 siglata da Juan Cuadrado. Andiamo a descriverla:
JUVENTUS -TORINO | REVIEW: IL GOL DI CUADRADO
05 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus travolge il Torino nel Derby della Mole, grazie ad una partita dominata nelle due frazioni di gioco. Grande fluidità nel palleggio e attenzione nel recupero palla testimoniano una costante crescita sul piano fisico degli uomini di Sarri. Straordinaria per la costruzione dell’azione e per la conclusione la rete del 2 a 0 siglata da Juan Caudrado. Andiamo a rivederla
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS – TORINO | IL GOL DI CUADRADO
Il Torino sotto di un gol al 29esimo del primo tempo batte un calcio d’angolo: la ripartenza della Juventus è micidiale. Sul rinvio della difesa bianconera, Ronaldo e Cuadrado sono nella propria area di rigore.
Dybala, il giocatore più avanzato, addomestica il pallone con un grande stop e giocando di sponda serve Ronaldo sulla corsa, permettendo al portoghese, in gran velocità, di percorrere palla piede quasi tutto il campo.
Cuadrado accompagna l’azione sovrapponendosi sulla destra. CR7 si avvede dell’arrivo del compagno e gli crea spazio andando a puntare due difensori granata al limite dell’area di rigore avversaria.
Entrato nei sedici metri del Torino, il colombiano viene servito da Ronaldo e può puntare nell’1vs1 Lyanco. Il dribbling del numero 16 non lascia scampo al difensore: con una finta di corpo Cuadrado trova lo spazio per battere in diagonale Sirigu piazzato a difesa del primo palo.

 

Calcio tutte le notizie tutti i fatti e gli avvenimenti del calcio risultatimercato retroscena approfondimenti curiosità e molto altro! LEGGI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 34 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:42 DI GIOVEDì 02 LUGLIO 2020

ALLE 16:19 DI DOMENICA 05 LUGLIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Aia, Trentalange decaduto da incarico il 30 giugno
Sabato 4 nomina nuovo responsabile Settore tecnico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 luglio 2020
17:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Alfredo Trentalange il 30 giugno è decaduto dall’incarico di responsabile del Settore tecnico, avente durata per la stagione sportiva. Per questo motivo ha cessato il rapporto in tale veste sia nei confronti dell’associazione che della Figc”. Lo rende noto l’associazione italiana arbitri (Aia), informando che la nomina del responsabile del Settore tecnico per la stagione sportiva 2020/2021 “sarà uno degli argomenti all’ordine del giorno nella riunione del Comitato Nazionale già convocata per sabato 4 luglio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: Quagliarella tornato in gruppo
Attaccante potrebbe scendere in campo domenica contro la Spal
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
02 luglio 2020
21:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
lla è tornato ad allenarsi col resto del gruppo. Il capitano blucerchiato ha smaltito il problema al polpaccio che lo aveva fermato in questa ripresa del campionato: finora non era mai stato convocato.
Adesso si candida almeno per uno spezzone di gara contro la Spal che domenica sfiderà i blucerchiati allo stadio Luigi Ferraris. Una buona notizia per la truppa ligure che potrà recuperare anche il centrocampista polacco Karol Linetty costretto al riposo nella partita di Lecce per una botta al ginocchio.

Calcio
Karol Linetty
Fabio Quagliarella
Claudio Ranieri
Sampdoria
Spal
Lec
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Inter, affaticamento muscolare per Moses
Problema alla coscia sinistra, esterno salta Bologna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 luglio 2020
14:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Affaticamento muscolare ai flessori della coscia sinistra per Victor Moses. È questo l’esito delle valutazioni cliniche e strumentali svolte questa mattina dall’esterno nigeriano dell’Inter, come spiega la società nerazzurra in un comunicato. Moses, che quindi dovrebbe saltare la gara di domenica contro il Bologna, aveva chiesto il cambio nel secondo tempo della sfida di mercoledì contro il Brescia, venendo sostituito al 22′ della ripresa da Candreva.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter; Young, possiamo ancora vincere scudetto
‘Speriamo chiudere anno con trofeo, Conte ha mentalità vincente’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 luglio 2020
17:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Siamo in corsa sia per lo scudetto che per l’Europa League, abbiamo la possibilità di vincere almeno un trofeo. E sono convinto che questa squadra possa conquistarli entrambi”. Lo ha detto l’esterno dell’Inter Ashley Young, intervistato da Sky Sport.
”Speriamo di concludere l’annata vincendo un trofeo, l’anno prossimo è il futuro e io voglio vincere ora – ha aggiunto il 35enne ex Manchester United -. Se ci riusciamo subito tanto meglio, questo è il nostro obiettivo. C’è la possibilità di vincere in Europa, siamo una squadra forte con giocatori fantastici pronti a fare il massimo. Quando inizierà l’Europa League, sono sicuro che la giocheremo per vincerla. Conte? Ha grande qualità e mentalità vincente che trasmette a staff e giocatori”, ha concluso Young.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vite giallorosse contano”, tifo Roma ancora contro Pallotta
Striscione di protesta in occasione del ko contro l’Udinese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 luglio 2020
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Yellow-red lives matter. Pallotta go home!”. Mentre la Roma ieri giocava e perdeva con l’Udinese l’ennesima partita di campionato del 2020, non lontano dallo stadio Olimpico uno dei gruppi storici della Curva Sud esponeva l’ennesimo striscione di protesta contro il presidente giallorosso. “Le vite giallorosse contano, Pallotta vai a casa” il messaggio inviato a Boston che, nella forma, prende spunto dallo slogan “Black Lives Matter” che ha contraddistinto la protesta internazionale per l’omicidio di George Floyd a Minneapolis. I tifosi della Roma ormai da tempo contestano Pallotta per la sua gestione della società e avevano accolto di buon grado le notizie riguardanti la possibile cessione del club al Gruppo Friedkin, poi saltata in concomitanza con l’esplosione a livello mondiale della pandemia di coronavirus. Nelle scorse settimane è stato accostato alla Roma l’imprenditore statunitense Joseph DaGrosa, ex proprietario del Bordeaux, mentre le ultime indiscrezioni portano a un gruppo di investitori di Miami (tra cui Micky Arison, proprietario in Nba dei Miami Heat) che sarebbero interessati a subentrare a Pallotta e ai suoi soci.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Sarri, Buffon gode di estrema fiducia
Ma presenza-record col Torino ancora in dubbio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 luglio 2020
17:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ventus Maurizio Sarri ha parlato di Gigi Buffon, pur lasciando ancora dubbi sulla possibilità che l’estremo difensore centri il record di presenze in serie A di tutti i tempi, staccando Maldini, proprio nella stracittadina: “Buffon è un’alternativa per modo di dire, è sempre preso in considerazione perché sta benissimo ed è in grado di giocare. E’ una valutazione che facciamo alla vigilia di tutte le partite insieme allo staff e al preparatore Claudio Filippi: è un portiere estremamente forte, in allenamento gli ho visto fare cose impensabili per la sua età e gode di una fiducia estrema da parte di tutti come portiere e come uomo”. JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Baros lascia: “Non posso allenarmi come prima”
Attaccante ceco vinse Champions con il Liverpool contro il Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 luglio 2020
17:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La carriera di Milan Baros, ex attaccante ceco del Liverpool, finisce qui. Il giocatore, che ha 38 anni, ha ufficializzato il proprio ritiro dal calcio giocato e l’addio al Banik Ostrava, la squadra con la quale ha giocato nelle ultime tre stagioni.
Baros conquistò la Champions con il Liverpool nel 2005, contribuendo al successo di Istanbul in rimonta sul Milan di Ancelotti, che aveva chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-0 e poi perse il trofeo ai rigori.
“Con la testa potrei andare avanti, ma con il corpo no. Ho troppi problemi fisici, soprattutto ai tendini, non ce la faccio ad allenarmi come prima”, le parole di Baros. Il ceco fu protagonista anche dell’Europeo 2004 in Portogallo, dove trionfò a sorpresa la Nazionale Greca.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Sampdoria, Ranieri ritrova il bomber Quagliarella
Partirà da panchina. E sulla Spal dice “non abbassare guardia”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
03 luglio 2020
18:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Sampdoria non era abituata a lottare per non retrocedere. Vedere la squadra acquisire questa mentalità mi fa ben sperare”. Il successo con il Lecce ha dato fiducia e tre punti pesantissimi nella corsa salvezza dei blucerchiati ma Claudio Ranieri, parlando ai media ufficiali della società doriana, invita a non abbassare la guardia: “Dobbiamo essere vigili, determinati e volitivi. Bisogna saper leggere la partita, mai farsi trovare impreparati. Corriamo molto, significa che i ragazzi hanno lavorato bene durante il lockdown”, spiega il tecnico doriano che può sorridere: “Linetty è recuperato al cento per cento, Quagliarella ha ripreso gli allenamenti con noi e credo che il dottore me lo lasci far venire in panchina”. Adesso la sfida casalinga domenica con la Spal, un match importantissimo per la squadra ligure: “Nelle ultime due partite Di Biagio sta giocando con il 4-4-2, squadra compatta che ti pressa e che lascia in avanti attaccanti come Floccari, Cerri o Petagna. È una partita che va letta bene – ha concluso Ranieri -, interpretata bene, dobbiamo essere consci delle difficoltà”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B, Benevento ko a Crotone 3-0 con tripletta Simy
Calabresi al secondo posto, Pordenone aggancia il Cittadella SERIE B IN TEMPO REALE: RISULTATI E CLASSIFICA 04 luglio 2020
16:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Risultati della 32/a giornata del campionato di calcio di Serie B.
Cosenza-Ascoli 0-1
Cremonese-Pescara 1-0
Crotone-Benevento 3-0
Entella-Chievo 1-1
Frosinone-Spezia 2-1
Pisa-Cittadella 2-0
Perugia-Pordenone 1-2
Salernitana-Juve Stabia 2-1
Trapani-Livorno 2-1
Venezia-Empoli 0-2.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Torna il calcio e ritrova il suo pubblico in tv
Studio Frasi, con Coppa Italia più giovani su Rai1. Bene serie A
03 Luglio 2020
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il calcio riparte, si adatta agli stadi vuoti, ma ritrova il suo pubblico in tv.
A tornare in campo è stata per prima la Coppa Italia: il 12 giugno la semifinale Juventus-Milan è stata seguita su Rai1 da 8,3 milioni di spettatori pari al 33.96% di share, 200mila spettatori e 2 punti percentuali in più rispetto alla partita di andata, giocata il 13 febbraio (8 milioni 95mila con il 30.85%, sempre sull’ammiraglia Rai). L’altra semifinale, Napoli-Inter, ha raccolto il 13 giugno 7,1 milioni e il 32.35% (in crescita rispetto al match di andata, seguito da 6,9 milioni con il 26.37%). La finale, Napoli-Juventus, ha incollato alla tv 10,2 milioni di appassionati, per il 61% uomini, rileva l’Osservatorio dello Studio Frasi.
Gli azzurri guidati da Rino Gattuso hanno vinto sul campo dell’Olimpico e in tv. Anzi, sul piccolo schermo i partenopei hanno giocato in casa: se lo share medio è stato del 39.6%, la regione Campania ha raggiunto il 59.7% contro il 49.1% del Piemonte. La Coppa Italia è stata assegnata ai rigori: sull’ultimo penalty l’ascolto è stato di 10,6 milioni, pari al 45.4% (che in Campania arriva al 65.8%). L’eterna passione per il pallone fa ringiovanire il pubblico di Rai1: l’età media di chi ha seguito la finale – segnala ancora lo Studio Frasi – è di 53 anni, 8 anni in meno rispetto al pubblico dell’ammiraglia Rai a giugno 2020.
Quanto alla serie A, nelle ultime due giornate, l’ascolto del calcio sui canali a marchio Sky è più alto rispetto alla stagione precedente, con percentuali quasi sempre a doppia cifra: è il caso di Udinese-Atalanta, Torino-Cagliari, Parma-Inter e della Diretta gol; perde seppur di poco (-2,7%) la Juventus nella partita con il Lecce.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il calcio resta uno dei ‘generi’ più amati”, rileva Francesco Siliato, responsabile dell’Osservatorio dello Studio Frasi. “Con gli stadi vuoti, forse ci si sarebbe potuti aspettare un maggior incremento del pubblico televisivo.
Bisognerà vedere a questo punto se coloro che non possono andare allo stadio decidono, qualora non lo siano già, di abbonarsi alla pay tv”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Icardi, volevo un club come il Psg per vincere titoli
Attaccante ex Inter, un passo importante per me
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 luglio 2020
18:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È stato importante per me fare un grande passo nella mia carriera. Ho 27 anni, ho trascorso molto tempo in Italia. Volevo unirmi a un club come il Psg per vincere dei titoli e progredire ai massimi livelli”. Così l’attaccante argentino Mauro Icardi, in una dichiarazione sul sito del club parigino. “È tutto questo che mi ha fatto desiderare di cambiare ed evolvere nella mia carriera” ha aggiunto l’ex interista che il club d’Oltralpe ha riscattato un mese fa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Zaza scalpita e punta la Juve
Tutti a disposizione di Longo per il derby di sabato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 luglio 2020
17:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Simone Zaza è pronto al rientro e si candida per un posto nell’attacco granata nel derby di sabato prossimo. L’attaccante era stato costretto al forfait contro Cagliari e Lazio, per un fastidio muscolare alla coscia sinistra, ma ora le sue condizioni sono in netto miglioramento.
E Moreno Longo, al Filadelfia, sta valutando di lanciarlo già dal primo minuto al fianco di Belotti. Il tecnico ha tutti a disposizione, ad eccezione del lungodegente Baselli, e sta studiando nuovamente il 3-5-2: con la coppia Zaza-Belotti davanti, con i muscoli di Meité e Rincon in mediana, con uno tra Lukic, Edera e Berenguer a seguire a uomo Pjanic per cercare di arginare le manovre di costruzione bianconere. Domani è già vigilia, sabato alle 17.15 il calcio d’inizio all’Allianz Stadium: e, oltre ai pericoli Ronaldo e soci, ci sarà anche l’insidia clima, con le temperature che si preannunciano bollenti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: Benzema a processo per il caso ‘sextape’
L’accusa per punta del Real è di ricatto al compagno Valbuena
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
02 luglio 2020
18:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La procura di Versailles, che ha istruito il caso dei “sextape” del calciatore Mathieu Valbuena, ha chiesto il rinvio a giudizio per l’attaccante del Real Madrid, il francese Karim Benzema. Lo si è appreso a Parigi da fonti giudiziarie.
Il caso risale al 2015. Benzema è sospettato di aver esortato il suo ex compagno di nazionale a pagare dei ricattatori che minacciavano di diffondere un video a luci rosse di cui era protagonista.
La procura ha chiesto il processo anche per quattro uomini che gravitavano nel mondo del calcio mentre per l’ex attaccante Djibril Cissé, indagato per complicità, ha chiesto il non luogo a procedere.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca rivoluziona la Roma, 8 cambi con l’Udinese
Nel 3-5-2 di Gotti Lasagna e Okaka coppia d’attacco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 luglio 2020
21:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paulo Fonseca rivoluziona la Roma per l’impegno con l’Udinese allo stadio Olimpico e lascia fuori sia Dzeko sia Mkhitaryan. Della squadra titolare scesa in campo nel ko di San Siro col Milan, il tecnico portoghese conferma solo Mirante tra i pali, Smalling al centro della difesa e Cristante in mediana. Ben otto quindi i cambi nella formazione giallorossa, alcuni obbligati (Mancini indisponibile, Veretout e Pellegrini fermati dal giudice sportivo), altri legati a logiche di turnover che offrono una chance dal primo minuto a Under, Perotti e Kalinic in attacco.
Nel 3-5-2 dell’Udinese, reduce dalla sconfitta interna con l’Atalanta, il tecnico Gotti ritrova De Paul dopo la squalifica, e preferisce affidarsi all’inizio a Becao e Jajalo rispetto a Ekong e Fofana. In attacco conferma per Kevin Lasagna che sarà affiancato dall’ex romanista Okaka.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Napoli 2-0
Pasalic e Gosens determinano il risultato del posticipo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 luglio 2020
21:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta batte Napoli 2-0 in un posticipo della 29/a giornata di serie A, risultato che proietta i bergamaschi verso un quasi sicuro approdo in Champions e lo precludono alla squadra di Gattuso, che interrompe la sua rincorsa. Di Pasalic e Gosens, a inizio ripresa, le reti che hanno deciso l’incontro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Man City omaggia Liverpool con passerella d’onore
Bel gesto della squadra di Guardiola prima della sfida con Reds
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 luglio 2020
22:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spettacolo all’Etihad Stadium prima del fischio d’inizio di Manchester City-Liverpool. I Citizens, campioni uscenti della Premier League, hanno reso omaggio durante l’ingresso in campo ai nuovi campioni, il Liverpool. Al momento di entrare in campo, i giocatori di Pep Guardiola si sono schierati ai due lati del tunnel per una passerella d’onore nei confronti dei Reds guidati da Jurgen Klopp, vincitori di una Premier dominata fin dall’inizio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Crollo Liverpool, Manchester City serve il poker
Reds sono scarichi, vengono umiliati dai campioni uscenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 luglio 2020
23:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Evidentemente scarico, e con la mentegià in vacanza, dopo aver avuto la certezza matematica di un titolo tanto atteso, il Liverpool si è fatto travolgere dal Manchester City incassando un poker di reti. All’Etihad Stadium il match non ha avuto storia, con tre gol, di Sterling, Foden e De Bruyne, già nel primo tempo, mentre la quarta marcatura è stata un’autorete di Oxlade Chamberlain. E se l’arbitro non avesse annullato a Mahrez una rete nei minuti di recupero, per un mani di Foden visto dal Var, sarebbe stata ‘manita’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Udinese 0-2
Giallorossi crollano in casa, addio a posto in Champions League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 luglio 2020
23:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Udinese 0-2 in una partita della 29/a giornata della Serie A, giocata all’Olimpico. Reti di Lasagna al 12′ pt e Nestorovski al 33′ st. Il successo dell’Udinese, che non vinceva da gennaio, fa sprofondare i giallorossi a -12 dal quarto posto: è un abisso che cancella ogni speranza di raggiungere l’ultimo pass utile per la Champions, obiettivo numero uno di una stagione adesso appesa all’impegno contro il Siviglia in Europa League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Fonseca, prestazione difficile da spiegare
‘Non siamo entrati bene in gara’.Pallotta ‘partita vergognosa’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 luglio 2020
00:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre il presidente James Pallotta via WhatsApp fa sapere dagli Usa che quella della Roma contro l’Udinese è stata “una partita semplicemente vergognosa”, l’allenatore Paulo Fonseca dice a Roma Tv che la prestazione dei suoi “è difficile da spiegare. Non siamo entrati bene in partita e abbiamo preso gol. Dopo con l’espulsione è stato più difficile. La squadra ha reagito bene e creato situazioni. Nel secondo tempo abbiamo rischiato e lasciato spazio – continua il portoghese -. Soprattutto non siamo entrati bene, dopo abbiamo reagito bene ma era difficile. In questo momento con un giocatore in meno è più difficile”. E adesso che succede? Per i giallorossi c’è il Napoli.. “E’ preoccupante perché dobbiamo vincere – risponde Fonseca -. Dobbiamo lottare fino alla fine per i nostri obiettivi. La situazione con l’Atalanta è molto difficile, praticamente impossibile. ma abbiamo anche altre cose da vincere. Sono preoccupato per la prossima partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salihamidzic: “Con Sané attacco del Bayern è al top”
Ds club bavarese: “Ringrazio nostri dirigenti e Manchester City”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 luglio 2020
11:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo soddisfatti della campagna acquisti portata avanti finora: con Gnabry, Coman e Sané, in attacco, siamo messi bene. Sono felice che quest’ultimo sia con noi, perché è un giocatore in grado di fare la differenza, che può sicuramente elevare il livello qualitativo della squadra di Flick”. Così, al sito ufficiale del club, il ds del Bayern Monaco, Hasan Salihamidzic, parla dell’ultimo acquisto proveniente dal Manchester City.
“Voglio ringraziare il club inglese per le modalità della trattativa – aggiunge – ma anche il nostro presidente Karl-Heinz Rummenigge e il presidente del Consiglio di sorveglianza, Herbert Hainer. Ci hanno supportato malgrado le difficoltà legate al periodo post-Coronavirus”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan; lesione Castillejo, verso stop due settimane
Salta Lazio, Juventus e Napoli e probabilmente altre tre partite
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 luglio 2020
11:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan dovrà fare a meno di Samuel Castillejo per i big match contro Lazio, Juventus e Napoli, e probabilmente anche per le successive tre partite.
Infortunatosi durante la trasferta contro la Spal, l’esterno spagnolo è stato sottoposto in mattinata a una risonanza magnetica, che ha evidenziato una lesione di basso grado del muscolo bicipite femorale destro. Come rende noto il club rossonero, verrà effettuato un nuovo controllo tra 7 giorni. A Milanello per Castillejo si teme uno stop di almeno due settimane.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dalla Spagna: “Trattativa rinnovo Messi interrotta”
L’attuale contratto con il Barcellona scadrà nel 2021
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 luglio 2020
11:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La trattativa per il rinnovo di Leo Messi con il Barcellona si è interrotta. Lo rivela l’emittente Cadena Ser, secondo cui la ‘Pulce’ nel 2021 potrebbe lasciare il club dove è cresciuto e al quale ha regalato tanti successi. Nel programma Lar El Larguero è stata svelata l’idea dell’asso argentino di portare a termine l’attuale accordo (fino al 2021) e poi lasciare il club. Secondo il Mundo Deportivo, che ha consultato fonti ufficiali del Barca, non risultano informazioni di questo tipo; nessuna conferma, ma neppure alcuna smentita, è arrivata dall’entourage del giocatore.
Per l’emittente, dopo un avvio in sintonia della trattativa per il rinnovo di Messi con il Barca, gli ultimi eventi hanno indotto il giocatore a riconsiderare il proprio futuro. Sempre secondo Cadena Ser, “Messi ha confessato ad alcuni big della squadra che non vuole diventare un problema per il club e ha ribadito che sarebbe rimasto finché lo avrebbe voluto il Barca.
Messi si sarebbe stancato dei continui insuccessi della squadra, che lo coinvolgerebbero in prima persona in quanto capitano dei blaugrana”.
La trattativa per il rinnovo contrattuale era ferma alla proposta del Barcellona di fargli firmare un contratto con la formula dell’1+1, dunque con scadenza 2023 e in seguito lasciar decidere al giocatore se continuare o cambiare. Nell’attuale contratto dell’argentino c’era una clausola che poteva permettergli di liberarsi entro il 10 giugno. Cosa che Messi non ha fatto, dunque il contratto si è automaticamente rinnovato fino al 2021, che è anche l’anno in cui scadrà il mandato dell’attuale presidente del club Josep Maria Bartomeu.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Diamanti altri due anni con australiani Western Utd
L’ex fantasista degli azzurri si lega con il club australiano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 luglio 2020
12:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alessandro Diamanti sembra avere trovato la propria dimensione in Australia. Il fantasista nato a Prato, classe 1983 e con un passato anche in maglia azzurra, ha rinnovato per altre due stagioni con il Western United, il club dove gioca.
“Sono felice di proseguire la mia esperienza in questa società – le parole del toscano Diamanti -. L’allenatore, i dirigenti e i compagni mi hanno supportato dal mio arrivo fino a oggi, dandomi la possibilità di esprimere al meglio il mio calcio e concedendomi il privilegio di portare al braccio la fascia di capitano”.
Il Western United è un club con sede a Melbourne, la squadra – che milita nella A-League – è allenata da Mark Rudan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: giudice sportivo, un turno di squalifica a Perotti
Il giocatore era stato espulso durante Roma-Udinese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 luglio 2020
12:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un turno di squalifica al giocatore della Roma Diego Perotti, espulso durante la partita Roma-Udinese “per essersi reso responsabile di un fallo grave di gioco”. Questa la decisione del giudice sportivo Gerardo Mastrandrea, dopo le partite giocate ieri sera e valide per il campionato di Serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sané si presenta: “Al Bayern per vincere la Champions”
L’attaccante ex City: “Convinto dal blasone e dagli obiettivi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 luglio 2020
13:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi hanno convinto il progetto, il blasone e gli obiettivi del Bayern Monaco. Per questo ho deciso di trasferirmi qui. Gli obiettivi di questo club sono gli stessi dei miei, era l’unica scelta che potessi fare”. Queste le prime parole da calciatore del Bayern Monaco, al sito ufficiale del club tedesco, di Leroy Sané.
L’ormai ex attaccante del Manchester City ha aggiunto che non vede “l’ora di incontrare i nuovi compagni”. “Alcuni, come Leon Goretzka, li conosco – afferma -. In questa squadra c’è un mix di esperienza e gioventù, ma soprattutto tanta voglia di vincere. Conosco anche l’allenatore Flick dai tempi dell’Under 21 tedesca e sapevo che avrebbe saputo gestire al meglio la squadra. Conosco anche il suo modo di lavorare”.
Sané afferma di voler puntare alla Champions, “perché non l’ho ancora vinta e mi piacerebbe tantissimo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi ‘scudetto? Prima zona Champions,poi si vede..’
Il tecnico della Lazio: ‘Rimasti in pochi ma resto fiducioso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 luglio 2020
13:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo abituati a vivere in emergenza in questo periodo, ma qualsiasi modulo o schieramento, la squadra penso domani possa fare un’ottima gara domani.
L’emergenza è uno stimolo in più, lo hanno dimostrato i ragazzi a Torino. Era la terza partita in tre giorni e hanno dimostrato carattere, umiltà e spirito di sacrificio”. Lo dice il tecnico della Lazio Simone Inzaghi, alla vigilia del match di domani contro il Milan all’Olimpico dove oltre ai tanti infortunati dovrà fare a meno anche di Immobile e Caicedo in attacco. Nonostante tutto, biancocelesti ancora in piena corsa scudetto a -4 dalla Juventus: “Ma al nostro primo scudetto manca poco, 7 punti per la Champions matematica – osserva Inzaghi da Formello – Sappiamo da dove siamo partiti ma dobbiamo andare prima avanti, poi dopo aver conquistato la Champions ragioneremo partita dopo partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve punta Toro per allungare imbattibilità in casa
Lazio deve superare ostacolo Milan per inseguire vetta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 luglio 2020
14:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La 30/a giornata di campionato di Serie A comincia domani pomeriggio con il Derby della Mole, un sempre interessante Juve contro Toro all’Allianz Stadium. Una partita molto tesa già nel girone d’andata ma con un esito che, secondo il 73% dei tifosi di Planetwin365, potrebbe ripetersi a favore della Vecchia Signora con un risultato di 2-0 (6,07). La squadra di Sarri ha vinto tutte e tre le partite del campionato post lockdown e vanta l’imbattibilità in casa: per i bookies il papabile marcatore che sbloccherà il match è Dybala (4,00) che è sempre andato a segno nelle ultime 4 partite.
La Lazio (2,37), reduce dalla vittoria in rimonta contro la Fiorentina, in serata dovrà dare il massimo all’Olimpico contro il Milan (3,17), per conquistare tre punti determinanti per rimanere in scia dei bianconeri. La lavagna di Planetwin365 suggerisce una partita ricca di gol e anticipa un risultato di 2-1 (9,94) a favore della squadra di Inzaghi che, tuttavia, dovrà fare a meno degli squalificati Immobile e Caicedo (37 gol in due), affidandosi in attacco al solo Correa (2,60), a segno all’andata. Pioli potrà contare sul ritorno di Ibrahimovic (2,65) che dovrebbe partire titolare.
Atteso scontro diretto al San Paolo domenica sera tra Napoli (2,04) e Roma (3,55), entrambe reduci da un ko nel turno infrasettimanale che ha infranto le residue speranze di qualificazione in Champions delle due squadre. Il 47% dei supporter dà fiducia ai partenopei, mentre il 27% è orientato verso un successo dei giallorossi (3,55). I quotisti anticipano una partita con tre o più gol (Over 2,5 a 1,65) con reti di Mertens (2,50) per il Napoli e di Dzeko (2,75) per la Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, con le grandi serve un Milan più cinico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Contro la Lazio spero di aumentare il tempo di impiego di Ibra’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 luglio 2020
14:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La squadra ha la giusta mentalità per provare a comandare la partita. A Ferrara abbiamo avuto tantissime occasioni e dovevamo segnare più gol. Con avversari più forti servirà più cinismo”. Dopo il 2-2 con la Spal, Stefano Pioli chiede più freddezza sotto porta al suo Milan, atteso da Lazio, Juve e Napoli. “Dobbiamo fare il meglio possibile perché la classifica è corta”, ha notato Pioli, sottolineando che “le squalifiche di Caicedo e Immobile tolgono due giocatori importanti alla Lazio che resta però molto completa e forte”. Il Milan potrà contare su Ibrahimovic, non ancora al 100%. “Quanti minuti ha nelle gambe forse non lo sa nemmeno lui. Spero di aumentare il suo tempo di impiego domani sera”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maresca arbitrerà Juve-Toro, Lazio-Milan a Calvarese
Designate direzioni per i tre anticipi di domani del 30/o turnO
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 luglio 2020
14:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’arbitro Fabio-Maresca di Napoli è stato designato per dirigere il derby Juventus-Torino, primo anticipo della 30/a giornata di serie A, in programma domani alle 17.15.Maresca sarà coadiuvato dagli assistenti Paganessi e Mondin, con Valeri quarto ufficiale e da Irrati e Lo Cicero come Var e Avar.
Sempre domani, alle 19.30, si giocherà Sassuolo-Lecce, affidata a Massa di Imperia (assistenti Valeriani-Bresmes, quarto ufficiale Rapuano, Var Chiffi e Avar Schenone). La partita della 21.45, Lazio-Milan, sarà diretta da Calvarese di Teramo (Peretti-Bindoni, Giua, Rocchi-Carbone).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli;Allan ancora out,potrebbe partire a fine anno
Nel mirino Szoboszlai, giovanissimo centrocampista Salisburgo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
14:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora out Allan dal Napoli che domani ospita la Roma al San Paolo. Il centrocampista brasiliano sta recuperando da noie muscolari e oggi ha fatto parte dell’allenamento in gruppo e parte personalizzato. Assente dai convocati anche l’altro infortunato Llorente.
I giocatori azzurri dopo l’allenamento di oggi sono tornati a casa e si rivedranno domani per preparare la gara e andare al San Paolo. Il finale di campionato non è brillante per Allan che a fine stagione potrebbe lasciare il Napoli ed è nel mirino di diversi club europei tra cui la Juve di Sarri che lo ritiene molto adatto al suo gioco. Al suo posto a centrocampo il Napoli potrebbe puntare su Dominik Szoboszlai, diciannovenne ungherese del Salisburgo considerato di grande prospettiva e che è già nel giro della nazionale maggiore magiara con cui ha giocato otto partite.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I migliori cinque gol della Juventus contro il Torino
Su Dugout le perle di Cristiano Ronaldo, Paul Pogba e Andrea Pirlo nel Derby della Mole
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
16:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Su Dugout ai migliori gol della Juventus in casa nel Derby della Mole, con Cristiano Ronaldo, Paul Pogba e Andrea Pirlo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Commisso,De Rossi? Nessun tipo di contatto
Basta fake news, chi continua fa del male al club e ai tifosi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
04 luglio 2020
16:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Io non ho avuto nessun tipo di contatto, mail o telefono o di persona, con nessuno e siccome tutti sanno che la decisione finale è sempre la mia è incredibile che continuino a uscire queste fake news su un nuovo allenatore o nuovi giocatori in arrivo alla Fiorentina. In questa parte della stagione, per noi così importante e delicata, ritengo che chi continua a parlare di mie scelte per sostituire una persona o un’altra faccia solo del male alla squadra e ai suoi tifosi”.
E’ il commento di Rocco Commisso alle continue voci di mercato riguardanti il suo club, l’ultima delle quali relativa a Daniele De Rossi quale futuro tecnico viola.
”Fino all’altro ieri tutti davano per già fatta la scelta su un nuovo allenatore – prosegue il presidente della Fiorentina attraverso una nota diffusa sui canali ufficiali del club -.
Ieri sera invece è stato presentato come scelta mia e della società un ennesimo nuovo mister. Al mio arrivo durante il calciomercato avevo già detto come ero stupito di tutte le fake news che leggevo o sentivo. Chi non vuole bene alla Fiorentina e ai suoi tifosi sta cercando di destabilizzare l’ambiente – rimarca Commisso -, ma noi siamo uniti e continueremo per la nostra strada fino al termine della stagione. Poi arriverà il momento di tirare le somme e prendere le decisioni per il prossimo campionato. Ma come ha detto ieri anche Joe Barone ora pensiamo solo a chiudere questo campionato nel miglior modo possibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I migliori cinque gol dell’Inter contro il Bologna
Gol parade su Dugout delle sfide casalinghe con i rossoblu
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
16:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Su Dugout la classifica dei migliori cinque gol segnati dai nerazzurri nelle sfide casalinghe di Serie A contro il Bologna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallotta blinda Fonseca, suo futuro a Roma non in dubbio
Presidente su Twitter: “Allenatore ha il mio pieno sostegno”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 luglio 2020
16:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
” Il futuro di Paulo Fonseca non è in dubbio. Ha il mio pieno sostegno. Forza Roma”. Così il presidente della Roma, James Pallotta, in un post su Twitter. Il tecnico portoghese, che dopo le sconfitte con Milan e Udinese, era finito nel mirino della critica e dei tifosi, parlerà a breve alla vigilia della delicata trasferta dei giallorossi in casa del Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bild, Thiago Alcantara ha accordo con Liverpool
Ex Barça vuole lasciare Bayern Monaco, Reds offrono 30 milioni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
16:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Thiago Alcantara, centrocampista ex Barcellona che ha ancora un anno di contratto con il Bayern Monaco, non rinnoverà e anzi vuole lasciare il club bavarese con un anno di anticipo sulla scadenza ‘naturale’. Lo scrive la ‘Bild’, precisando che il giocatore avrebbe già raggiunto un accordo, della durata indefinita, con il Liverpool, che ora è intenzionato a dare 30 milioni di euro al Bayern. I tedeschi però ne vorrebbero altri cinque, legati a bonus vari.
In un’intervista sempre alla ‘Bild’ di pochi giorni fa, il presidente del Bayern Karl-Heinz Rummenigge aveva rivelato che Thiago aveva già fatti presente ai suoi attuali dirigenti che aveva intenzione di andarsene in estate.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buffon 648 presenze in A, record assoluto
Quarantaduenne portiere gioca nel derby, staccato Maldini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 luglio 2020
16:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buffon gioca il derby con il Torino, oggi pomeriggio all’Allianz Stadium, e diventa così il recordman assoluto per le presenze in serie A, 648, staccando anche Paolo Maldini, a 647. Il portiere della Juventus, 42 anni compiuti lo scorso gennaio, ha da poco firmato il prolungamento del contratto con il club bianconero fino al 2021.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Fonseca, mai sentito abbandonato
Tecnico:Sempre avuto supporto della società e del presidente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 luglio 2020
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho sempre sentito, anche in questo momento, il supporto della società e del presidente, non mi sono mai sentito abbandonato. Non sono soddisfatto delle ultime due partite, ora dobbiamo giocare con cattiveria per vincere”.
Così il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, alla vigilia della trasferta in casa del Napoli. “Dobbiamo mantenere un equilibrio – dice ancora il portoghese -. Quando vinciamo non va tutto bene, quando perdiamo non va tutto male. I giocatori non mi hanno detto di essere stanchi” .
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo Lecce 4-2
Boga rompe equilibri ed è poker, 6/o ko di fila per i pugliesi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
00:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ un Sassuolo che vince e diverte. Con il 4-1 al Lecce, secondo successo consecutivo, la squadra di De Zerbi blinda la salvezza e si avvicina alla zona Europa. Sesta sconfitta di fila invece per i salentini che per due volte erano riusciti a recuperare, ma nel finale hanno ceduto davanti alle prodezze di Boga e Muldur. All’inizio De Zerbi (squalificato Rogerio) ripropone in attacco Caputo e Berardi, escluso Defrel. Lecce alla prese con diverse assenze: davanti c’è l’ex Babacar con il supporto di Farias e Shakhov, Lucioni torna in difesa, in panchina Falco, Mancosu e Saponara. Parte forte la squadra di casa che al 5′ è già in vantaggio con la 15^ rete stagionale di Caputo: Locatelli pesca l’attaccante, la difesa del Lecce è scoperta, tutto facile per il bomber a tu per tu con Gabriel. Al 17′ altra occasione per la formazione di casa con Ferrari di testa che colpisce troppo centralmente favorendo l’intervento del portiere. La squadra di Di Zerbi cala di intensità, cresce il Lecce che sfrutta una incertezza difensiva e coglie il pareggio. Calderoni dalla bandierina mette in mezzo, Locatelli perde Lucioni che segna.
La gara scorre via a ritmi bassi ma su binari di equilibrio con il Sassuolo che fatica ad aggirare la difesa ospite. Ad inizio ripresa De Zerbi toglie Traorè e inserisce Djuricic. Cambia il risultato quando l’arbitro Massa punisce con il rigore una trattenuta di Paz in area su Ferrari. Dal dischetto non sbaglia Berardi che spiazza Gabriel. Dura poco il vantaggio del Sassuolo. Un fallo sulla linea dell’area di Marlon su Babacar consegna al Lecce l’occasione per pareggiare. Liverani fa entrare lo specialista Mancosu che si incarica di calciare dagli undici metri e centra il bersaglio. Il Sassuolo non ci sta e poco dopo la mezz’ora ritrova di nuovo il vantaggio con uno dei suoi uomini migliori: palla respinta dalla difesa, Boga arresta e poco dentro l’area di rigore con un diagonale di sinistra supera Gabriel. Undicesimo gol stagionale per l’esterno di De Zerbi. Nel finale il Lecce sfiora la terza rete con un colpo di testa ravvicinato di Mancosu . Altra occasione per Barak al 44′, chiude bene Consigli. Il Sassuolo ha segnato 13 gol nelle ultime cinque gare, incassandone altrettante nello stesso periodo, ma conquistando in questa ripresa otto punti. VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Juventus Torino 4-1, Dybala-CR7 senza freni
Ronaldo, primo gol su punizione in bianconero dopo due anni. Buffon da record: gioca la partita numero 648 e stacca Maldini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
19:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il derby della Mole è ancora bianconero: la Juventus batte 4-1 il Torino e allunga nuovamente sulla Lazio, impegnata questa sera contro il Milan. In gol Dybala, Cuadrado, Ronaldo (prima rete su punizione in bianconero) e l’autorete di Djidji, inutile il rigore di Belotti nel recupero del primo tempo. Per i granata mercoledì la sfida della verità contro il Brescia. Sarri concede a Buffon il gettone numero 648, superato Paolo Maldini e centrato il record di presenze di ogni tempo in serie A, e conferma il resto della squadra che ha battuto il Genoa: Cuadrado e Danilo gli esterni bassi, Rabiot con Pjanic e Bentancur in mediana, Bernardeschi a completare il tridente insieme a Dybala e Ronaldo. Longo, invece, sorprende tutti, lasciando fuori due big come Nkoulou e Rincon. Preferisce Verdi a Zaza e Aina ad Ansaldi, inserisce Berenguer e piazza Lyanco nel terzetto difensivo tra Izzo e Bremer.

Poco più di 120 secondi e la sfida è già in discesa per i bianconeri: a Dybala basta una finta per mettere a sedere Lyanco, poi sfrutta la leggera deviazione di Izzo per battere Sirigu e siglare il quinto gol nelle ultime cinque partite di serie A. I granata faticano ad entrare in partita, la Juve non affonda il colpo e Buffon vive un brivido intorno al quarto d’ora, quando per poco un tiro cross di Verdi non trova Berenguer. Da un corner per la formazione di Longo, però, nasce l’azione del raddoppio bianconero: la ripartenza comincia dai piedi della Joya e termina con Cuadrado, il quale servito da Ronaldo non ha problemi a superare ancora Lyanco e a realizzare il 2-0. Nel recupero, l’arbitro Maresca giudica falloso il tocco di mano di De Ligt (ammonito, salterà la sfida di martedì a San Siro contro il Milan) sulla conclusione di Verdi e concede il rigore: Buffon intuisce l’angolo di tiro di Belotti, ma il capitano granata accorcia le distanze. E’ il primo gol del Gallo allo Stadium, il quarto nelle cinque gare da quando è ripreso il campionato. A inizio ripresa, il pareggio di Verdi viene annullato per un fuorigioco in precedenza di Belotti, poi al 61′ si prende la scena Cristiano Ronaldo: dopo quasi due anni di Juve, il portoghese trova la prima rete direttamente su calcio di punizione e ristabilisce il doppio vantaggio. Sarri getta nella mischia Matuidi, Douglas Costa e Higuian, Longo risponde con i ‘canterani’ Millico ed Edera, ma vanno più vicini i bianconeri alla quarta rete anziché i granata al 3-2. E infatti il poker arriva, ma grazie a Djidji, il difensore inserito nel finale da Longo per far rifiatare Bremer, che devia nella propria porta il cross innocuo di Douglas Costa. In attesa della sfida della Lazio di questa sera, all’Olimpico di Roma alle 21.45 contro il Milan, la formazione di Sarri si riporta a più sette sui biancocelesti.
Nel prossimo turno, proprio contro i rossoneri in trasferta, il tecnico non potrà contare su De Ligt e Dybala, ammoniti e in diffida. Per il Toro, invece, si tratta della terza sconfitta consecutiva, la 17esima nelle 30 giornate di campionato disputate: e mercoledì arriva il Brescia al Grande Torino, vero e pronto scontro salvezza che Longo dovrà affrontare senza lo squalificato Izzo.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

La Liga: Barcellona insegue Real e rischia di perdere Messi
Nell’anticipo l’Atletico ha battuto il Maiorca 3-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
00:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Real allunga sul Barca nella corsa scudetto ma i catalani pensano soprattutto alla possibilita’ di perdere Messi nel 2021 visto che si complica il rinnovo del contratto. Basta un rigore di Ramos al Real per involarsi verso lo scudetto, con un +4 sul Barca in frenata, che potrebbe trovare un’altra trappola domenica in casa del Villarreal, in piena corsa Champions e con 5 vittorie e un pari dopo il lockdown. Serio ma meno tosto l’impegno del Real in casa dell’Athletic, che mira all’Europa League. Agevole il compito di Atletico e Siviglia.
il quadro della 34/ma giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atlético Madrid-Maiorca 3-0
Celta Vigo-Betis sabato ore 17
Valladolid-Alavés 1-0
Granada-València 2-2
Athletic Club-Real Madrid domenica ore 14
Espanyol-Leganés ore 17
Osasuna-Getafe ore 19:30
Villarreal-Barcellona ore 22
Levante-Real Sociedad lunedì ore 19:30
Siviglia-Eibar ore 22:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: vincono Chelsea e Leicester, Vardy fa 100
Tre punti anche per lo United, passo falso del Wolverhampton
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
23:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vincono Leicester, Chelsea e Manchester United nel sabato della 33/a giornata di Premier League, lasciando inalterata la situazione tra le tre squadre che corrono per due posti in Champions League. Il Wolverhampton viene battuto in casa 2-0 dall’Arsenal e perde il passo, scivolando al sesto posto a -3 dallo United. Le Foxes si impongono 3-0 sul Crystal Palace grazie anche ad una doppietta di Vardy, che tocca il traguardo delle cento reti, e conservano il terzo posto con una lunghezza di vantaggio sul Chelsea, che batte 3-0 il Watford che resta in zona pericolo, al quart’ultimo posto. Lo United supera 5-2 il Bournemouth penultimo della classifica. Infine, il Brighton vince 1-0 a Norwich, tre punti importanti in chiave salvezza.
Il quadro della 33/ma giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Norwich City-Brighton ore 13:30
Leicester-Crystal Palace 3-0
Manchester United-Bournemouth 5-2
Wolverhampton-Arsenal 0-2
Chelsea-Watford ore 21
Burnley-Sheffield domenica ore 13
Newcastle-West Ham ore 15
Liverpool-Aston Villa ore 17.30
Southampton-Manchester City ore 20
Tottenham-Everton lunedì ore 21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Juventus-Torino 4-1
Dybala e Ronaldo ancora a segno, anche Belotti in gol nel derby
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
19:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus batte il Torino 4-1 in un anticipo della 30/a giornata di serie A, continuando la sua marcia in vetta e assicurandosi comunque 4 lunghezze di vantaggio sulla Lazio che stasera ospita il Milan. Ancora in gol per i bianconeri Dybala, già al 3′, e Ronaldo, nella ripresa, mentre il 2-0 era stato realizzato da Cuadrado prima che Belotti, allo scadere del primo tempo, segnasse il 2-1 su rigore. Una autorete di Djidji ha regalato il poker nel derby alla squadra di Sarri, che ha creato moltissimo ma anche un po’ rischiato in difesa, con Buffon – presenze record in serie A – che però ha capitolato a Belotti solo dagli 11 metri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lopez ‘Verona alla portata, non è l’ultima spiaggia’
Tecnico Brescia, dopo 6-0 San Siro dobbiamo far parlare campo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
19:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Di sicuro col Verona è una partita molto importante, ma dopo restano ancora molte altre gare”. Diego Lopez presenta così la sfida casalinga del Brescia.
Reduci dal 6-0 contro l’Inter, le Rondinelle vogliono provare a riscattarsi contro la squadra di Juric, perché “è solo sul campo che si deve parlare”, spiega il tecnico dei lombardi ai giornalisti che gli chiedono se la sua squadra debba chiedere scusa ai tifosi per la sconfitta di San Siro.
Tante le assenze nel Brescia. Oltre al ‘separato in casa’ Balotelli, non ci saranno Cistana, Bisoli e Ndoj, mentre in difesa il rientrante Chancellor si gioca una maglia da titolare con Papetti e Mateiu e in attacco torna titolare l’ex Torregrossa. “Il Verona gioca molto bene, ma è alla nostra portata – osserva Lopez – L’Inter, invece, non lo era, anche se non siamo proprio scesi in campo…”. Possibile il ritorno al 4-3-1-2, dopo che l’esperimento del 4-4-2 con l’Inter è fallito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli Roma. Gattuso cerca riscatto da ko Bergamo
Zaniolo convocato. A disposizione della Roma anche il portiere Pau Lopez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
21:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una sfida per l’aggancio virtuale tra due deluse del campionato. Il Napoli ospita domenica la Roma provando a restare concentrato fino alla fine, ma sa che l’obiettivo di provare ad acciuffare il quarto posto. Il ko di Bergamo ha chiuso quel capitolo e il Napoli sa che nella prossima stagione si giocherà l’Europa League, provando a essere protagonista magari fino in fondo. Ora c’è la sfida all’altra delusa e staccata dall’Atalanta, la Roma. Gattuso sta cercando di tenere muscoli e cervello degli azzurri svegli fino alla fine, anche perché la sfida più importante arriverà ora a metà agosto, il ritorno degli ottavi contro il Barcellona, con il sogno di andare alla final eight di Champions, un sogno che si coltiva anche rimanendo in forma. La sfida con la Roma di Fonseca, il tecnico che eliminò tre anni fa con il suo Shakhtar Donetsk il Napoli dalla Champions League e pagò pegno, presentandosi in conferenza stampa vestito da Zorro.
Zaniolo convocato per sfida col Napoli – La Roma ritrova Nicolò Zaniolo. Il giovane talento, infortunatosi gravemente al ginocchio a gennaio nella sfida con la Juventus, è stato convocato per l’impegno di domani in casa del Napoli. Torna a disposizione del tecnico Paulo Fonseca anche il portiere Pau Lopez.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo, avevo bisogno di un gol su punizione
‘Serviva per prendere fiducia. Ora Lazio è sotto pressione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
19:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al 43/o tentativo con la maglia della Juventus, Cristiano Ronaldo ha centrato l’obiettivo di un gol su punizione, una delle sue specialità ai tempi del Manchester United e, soprattutto, del Real Madrid. E’ successo oggi nel derby contro il Torino, e CR7 non nasconde la propria soddisfazione. “Avevo bisogno di un gol su punizione, per prendere fiducia”, dice dopo la stracittadina, ai microfoni di Sky Sport. “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile – dice ancora – ma abbiamo lavorato bene, abbiamo vinto e mettiamo pressione alla Lazio. L’obiettivo è raggiunto, abbiamo vinto.
Ora avremo il Milan, è una partita difficile ma l’obiettivo è pensare solo a noi stessi”. Intanto nella Juve sia Dybala che lo stesso Ronaldo continuano a segnare. “E’ importante che la squadra vinca – commenta il fuoriclasse portoghese -, indipendentemente da chi segna. La cosa più importante è vincere ma la verità è che stiamo bene sia io che Dybala. La squadra sta bene, è in fiducia e contro il Milan cercheremo di vincere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
DFB Pokal al Bayern, Leverkusen battuto 4-2
Ancora una doppietta per Lewandowski
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 July 2020
23:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la Bundesliga il Bayern Monaco ha vinto anche la DFB Pokal superando 4-2 il Leverkusen. Ancora una volta Lewandowski protagonista. Il capocannoniere del campionato con 34 reti ha messo a segno una doppietta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Zaniolo convocato per sfida col Napoli
Torna a disposizione anche il portiere Pau Lopez
e
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 luglio 2020
20:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma ritrova Nicolò Zaniolo. Il giovane talento, infortunatosi gravemente al ginocchio a gennaio nella sfida con la Juventus, è stato convocato per l’impegno di domani in casa del Napoli. Torna a disposizione del tecnico Paulo Fonseca anche il portiere Pau Lopez.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio Milan 0-3, Juventus a +7 sui biancocelesti
Netto 3-0 rossonero, Inzaghi paga l’assenza delle punte e i bianconeri volano via
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
15:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan batte la Lazio 3-0 all’Olimpico in un anticipo della 30/a giornata del campionato di serie A. La vittoria del Milan all’Olimpico sulla Lazio proietta la Juventus a +7 sui biancocelesti a otto giornate dalla fine del campionato, avvicinandola alla conquista del nono scudetto. Nel prossimo turno i bianconeri saranno ospiti del Milan e quindi riceveranno l’Atalanta allo Stadium, la Lazio andrà a Lecce e poi giocherà col Sassuolo.
Resa Lazio, il Milan spezza il suo sogno scudetto – Il sogno scudetto della Lazio si infrange forse definitivamente in una calda serata, al cospetto del Milan che passa (con merito) all’Olimpico grazie ad un perentorio 3-0.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Privi dei loro arieti, i ragazzi di Simone Inzaghi sono la pallida copia delle squadra che resta seconda in classifica, ma domani può vedere l’Inter arrivarle ad un solo punto di distacco, se i nerazzurri batteranno il Bologna. Ed intanto la Juventus vola a +7 in classifica, lanciata verso il nono titolo consecutivo. Il Milan ha meritato perché ha saputo aspettare che la sfuriata iniziale dei padroni di casa si esaurisse, per poi colpire con autorità, unendo ripartenze e fraseggi manovrati, senza mai chiudersi in difesa. In avvio Pioli lascia in panchina Rebic, suo asso nella manica in più di un’occasione, ed in attacco si affida al solo Ibrahimovic, supportato da Calhanoglu, Bonaventura e dal 21enne belga Alexis Saelemaekers, appena riscattato dall’Anderlecht, che prende il posto dell’infortunato Castillejo. Inzaghi davanti non ha l’imbarazzo della scelta: squalificati sia Immobile che Caicedo, chiede i gol a Luis Alberto e Correa. Resterà deluso. Il centrocampo a cinque è orchestrato da Lucas Leiva. Radu raggiunge la presenza n.300 in A con la Lazio. Senza pubblico l’Olimpico appare gigantesco, un catino che l’acquazzone pomeridiano ha reso ancor più afoso. I biancocelesti però non fanno calcoli e si rovesciano in territorio avversario.
Il Milan non ci sta a farsi schiacciare ed appena vede un varco riparte in contropiede. La Lazio è più intraprendente, ma sbaglia anche molto. Gli avversari ne approfittano per recuperare tanti palloni. Al 21′ una punizione di Milinkovic scavalca la barriera, Donnarumma blocca senza problemi. Due minuti dopo arriva, con un po’ di fortuna, il vantaggio rossonero, al primo tiro nello specchio di Strakosha. Calhanoglu sferra un destro potente, ma è la deviazione con un tallone di Parolo a rendere la sua traiettoria imprendibile. La reazione laziale è veemente, ma anche un po’ confusa. L’assenza dei due attaccanti ‘di peso’ si sente. Delude soprattutto Correa, mai incisivo. Ibra si vede annullare un gol per fuorigioco al 31′. Ma al 33′ il cross di Saelemaekers colpisce l’avambraccio di Radu ed è rigore. Lo svedese trasforma. Sfortunato Strakosha, che intercetta ma non trattiene il pallone. Si fa male l’autore del primo gol ed al 38′ entra Paquetà. Jony tenta un paio di cross, Donnarumma pulisce l’area senza tanti complimenti. La Lazio appare spenta, specie nella coppia Parolo-Stankovic. Ma a non rientrare in campo dell’intervallo è Leiva, sostituito da Adekanye. Anche Pioli cambia: fuori Ibrahimovic, dentro Rebic. Al 4′ Correa ha una buona occasione. Tiro debole e Donnarumma è pronto. Risponde Kessie, sinistro e Strakosha blocca a terra. Gol annullato per fuorigioco anche alla Lazio, Luis Alberto aspetta troppo a servire Lazzari. Inzaghi cerca forze fresche in panchina: fuori Jony e Radu, dentro Lukaku e Vavro. Due minuti ed è proprio quest’ultimo a perdersi in area Rebic che, ben servito da Bonaventura, con grande freddezza realizza il 3-0. E’ il 14′ e per la Lazio la notte scende definitivamente. Si fa male anche Milinkovic, poi Hernandez spreca malamente il quarto gol, bravo Strakosha a deviare. Sarebbe punizione troppo severa per la Lazio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo-Lecce 4-2
Neroverdi infliggono la 6/a sconfitta di fila ai pugliesi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
21:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Sassuolo batte il Lecce 4-2 in un anticipo della 30/a giornata di serie A, conquistando la seconda vittoria consecutiva che lo porta a quota 40 in classifica, vicino alla zona Europa. Per i giallorossi, sempre terz’ultimi a 25 punti, è il sesto ko consecutivo. I neroverdi sono andati avanti con Caputo al 5′ e il Lecce ha risposto al 27′ con Lucioni. Stessa scena nella ripresa, con Berardi in gol su rigore al 18′ e Caputo sempre dal dischetto al 22′. E’ Boga a rompere l’equilibrio al 33′ prima del sigilli messo da Muldur al 38′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: vincono Chelsea e Leicester, Vardy fa 100
Tre punti anche per lo United, passo falso del Wolverhampton
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 luglio 2020
23:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vincono Leicester, Chelsea e Manchester United nel sabato della 33/a giornata di Premier League, lasciando inalterata la situazione tra le tre squadre che corrono per due posti in Champions League. Il Wolverhampton viene battuto in casa 2-0 dall’Arsenal e perde il passo, scivolando al sesto posto a -3 dallo United.
Le Foxes si impongono 3-0 sul Crystal Palace grazie anche ad una doppietta di Vardy, che tocca il traguardo delle cento reti, e conservano il terzo posto con una lunghezza di vantaggio sul Chelsea, che batte 3-0 il Watford che resta in zona pericolo, al quart’ultimo posto. Lo United supera 5-2 il Bournemouth penultimo della classifica. Infine, il Brighton vince 1-0 a Norwich, tre punti importanti in chiave salvezza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Malagò “648 volte Buffon, leggenda senza età”
Presidente Coni omaggia portiere da record: “Pagina di storia”
1593515665276
1593515078805
1593515867954

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
5 luglio 2020
10:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“648 volte complimenti. Gianluigi Buffon scrive un’altra pagina di storia, diventando il recordman di presenze in serie A”. Anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò, rende omaggio al portiere della Juventus che ha battuto il primato di presenze nel massimo campionato. “Una leggenda senza età – scrive il capo dello sport sui social – davanti a miti del calcio come Paolo Maldini, Francesco Totti, Javier Zanetti e Gianluca Pagliuca. Bravo Gigi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: positivo l’ex ct del Brasile Luxemburgo
Attuale tecnico del Palmeiras contagiato, in quarantena a casa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
11:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex ct del Brasile, attuale allenatore del Palmeiras, Vanderlei Luxemburgo è risultato positivo al coronavirus. E’ stato lo stesso tecnico, 68 anni, ad annunciare sui social di essere contagiato, ma asintomatico. “Ai test che il Palmeiras fa regolarmente a tutti i suoi giocatori e allo staff sono risultato positivo al Covid-19. Sono già stato messo in quarantena in casa, ma dato che sono asintomatico, sto bene, Sono tranquillo, non ho dolori e sono seguito dai medici del club” ha spiegato il tecnico brasiliano, che aveva preso la guida della nazionale verdoro dopo i mondiali del 1998 e l’ha alllenata fino alle Olimpiadi di Sydney 2000. La scorsa settimana, Luxemburgo si era sottoposto a un piccolo intervento chirurgico e subito dopo era tornato nel centro sportivo del Palmeiras, ma non è riuscito a condurre gli allenamenti per la sopraggiunta positività al virus. L’ex calciatore brasiliano è alla sua quinta esperienza sulla panchina di Palmeiras, il club con cui ha vinto il campionato brasiliano nel 1993 e 1994. Luxemburgo ha anche allenato il Real Madrid e le big brasiliane Corinthians, Santos, Cruzeiro, Fluminense, Flamengo, Vasco da Gama, Gremio e Atletico Mineiro.
Oltre a Luxemburgo, cinque giocatori del Palmeiras e tre membri dello staff sono risultati positivi.
Il Brasile con oltre 64mila morti e 1,6 milioni di casi di positività confermati, è l’epicentro del Covid nei paesi latinoamericani e secondo per decessi nel mondo dopo gli Stai Uniti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque squalificati in Serie A, un turno a Dybala e de Ligt
Provvedimenti del giudice sportivo dopo gli anticipi di ieri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
12:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono cinque i giocatori squalificati per un turno dopo gli anticipi della 30/a giornata della Serie A. Tra i fermati ci sono anche gli juventini Paulo Dybala e Matthijs De Ligt che ammoniti nel derby col Torino, già diffidati, salteranno la sfida a San Siro di martedì contro il Milan. Stop di una giornata anche per Filip Duricic (Sassuolo), Armando Izzo (Torino), Panagiotis Tachtsidis (Lecce).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lecce: febbre persiste, Rossettini in ospedale ma non è Covid
Accertamenti per il difensore, escluso contagio: test negativi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LECCE
05 luglio 2020
12:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Lecce di Fabio Liverani, rientrato nella notte dalla trasferta contro il Sassuolo, si è ritrovato questa mattina al Via del Mare per la ripresa degli allenamenti, in vista del prossimo impegno di campionato di martedì contro la Lazio. Gara nella quale il tecnico romano non avrà a disposizione Tachtsidis, fermato dal giudice sportivo. Il difensore Luca Rossettini, escludendo la patologia da Covid-19, in base alla negatività dei test molecolari e sierologici ai quali è stato sottoposto, persistendo lo stato febbrile, è stato ricoverato per accertamenti diagnostici. Hanno lavorato in differenziato Lapadula e Meccariello, entrambi indisponibili contro i laziali. Domani pomeriggio allenamento di rifinitura, a porte chiuse, al Via del Mare; poi squadra in ritiro in un albergo cittadino fino al giorno della partita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve al completo, Chiellini e Alex Sandro in gruppo
Mattinata di lavoro in vista della sfida di martedì col Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 luglio 2020
13:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mattinata di lavoro per la Juventus alla Continassa: il tecnico Maurizio Sarri ha convocato i suoi giocatori per la ripresa degli allenamenti il giorno dopo la vittoria nel derby contro il Torino per 4-1 e la sconfitta casalinga della Lazio per 0-3 contro il Milan, che ha permesso ai bianconeri di portarsi a +7 sulla principale rivale per lo scudetto.
Dal JTC arrivano buone notizie, perché Giorgio Chiellini e Alex Sandro si sono aggregati al resto del gruppo, partecipando all’intera seduta e alla partitella finale. Per chi ha sfidato i granata, invece, lavoro di scarico e di recupero.
La Juve tornerà in campo domani pomeriggio e sarà già tempo di vigilia: martedì, infatti, c’è la gara di San Siro contro il Milan, fischio d’inizio alle ore 21.45. E Sarri si presenterà al Meazza senza De Ligt e Dybala, entrambi squalificati per somma di ammonizioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ansaldi “momento duro, ma ne usciamo stando uniti”
Torino in crisi, mercoledì lo scontro salvezza col Brescia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 luglio 2020
13:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono stato in momenti buoni e momenti duri. Però posso dire solo una cosa: è in questi momenti duri che dobbiamo stare ancora più insieme, perché l’unico modo per uscire da questo momento… Forza Toro sempre, sopratutto in questo momento brutto…”. Lo scrive su Instagram Cristian Ansaldi, come ad indicare la strada per superare la crisi in cui sono finiti i granata, sconfitti 4-1 ieri dalla Juventus.
La squadra, intanto, si è ritrovata al Filadelfia, dove Belotti e compagni si sono divisi in due gruppi: sessione di scarico e di recupero tra palestra e campo per chi ha giocato contro la Juventus, sessione tecnico-tattica per tutti gli altri elementi della rosa. Mercoledì all’Olimpico Grande Torino c’è la sfida contro il Brescia, un vero e proprio scontro diretto, che Moreno Longo dovrà affrontare senza lo squalificato Izzo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Klopp e il futuro ‘non ho piani dopo Liverpool’
Tecnico Reds: non mi vedo in panchina fino a una certa età
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
13:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ho piani dopo la scadenza del contratto nel 2024”. In una intervista all’inglese Mirror il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp, fresco vincitore della Premier League, riportata a Liverpool dopo 30 anni d’attesa, parla del suo futuro da allenatore e della possibilità di smettere al termine del contratto con i Reds: “Non ho piani al di là di quella data. Quando ho iniziato ad allenare, mi sono detto ‘Ora ti aspettano 25 anni di duro lavoro’. Sono stato sette anni e mezzo al Mainz, sette anni al Borussia Dortmund e alla scadenza del mio contratto con il Liverpool saranno passati 23 anni e mezzo. Non mi vedo in panchina fino a una certa età”.
Un concetto espresso già in passato, anche quando gli era stata prospettata l’ipotesi di firmare un contratto a vita con il club inglese. Il timore di Klopp è quello di non poter riuscire, con il passare degli anni, a vivere il proprio ruolo nel modo viscerale e passionale con il quale approccia questa professione a ogni allenamento.
Sempre controcorrente, Klopp invece di celebrare il proprio trionfo pensa al ritiro: “Spero di smettere quando sarò ancora in salute e di poter salutare tutti, lasciando il posto ai più giovani. Il mio piano è quello di dire un giorno ‘Ciao a tutti, vi amo, è stato bellissimo fare l’allenatore, ma ora non telefonatemi per tutto ciò che riguarda il calcio’. La mia vita è troppo bella: ho 53 anni, sono sano, sono nel miglior club del mondo e guadagno un sacco di soldi. Adoro il mio lavoro, ma so che non mi mancherà”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buffon si celebra: “648 non è un numero ma una vita intera”
Portiere Juve: “Quante sfide, la più bella deve ancora venire”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 luglio 2020
11:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“648 non è un numero ma una una vita intera”. Gigi Buffon si auto-celebra sui social il giorno dopo aver battuto il record di presenze in Serie A. “Una vita con due guanti – scrive il portiere campione della Juventus – Una vita tra due pali. Una vita fatta di tante sfide e la sfida più bella deve ancora venire. 648 volte grazie”.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE. IL DERBY è BIANCONERO. 648 VOLTE BUFFON
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE: TUTTO SUL DERBY DELLA MOLE E 648 VOLTE BUFFON

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE ANCHE CON GLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-TORINO E LA CELEBRAZIONE DI SUPERGIGI!

DALLE 14:01 DI SABATO 04 LUGLIO 2020

ALLE 00:13 DI DOMENICA 05 LUGLIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Intanto, notizia fresca: informo che i Bianconeri restano a +7 sui Laziali, avendo questi subito una sonora sconfitta 0-3 da parte dei Rossoneri che martedì affronteranno proprio la Capolista, in vetta ora con 75 punti, 63 goals fatti e 26 subiti.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

648 VOLTE GIANLUIGI BUFFON!
04 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Stiamo vivendo un momento storico. Un momento che tutti aspettavamo ormai da tempo. Gianluigi Buffon è da oggi, in solitaria, il giocatore che ha fatto registrare più presenze nella storia della Serie A,648.
Buffon è Juve, è Campione del Mondo, è il Portiere con la P maiuscola, è detentore di tantissimi record.
Buffon è Super Gigi, è Unico, e da oggi lo è ancora di più.
Da oggi, letteralmente, mai nessuno come lui.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TUTTO INIZIA NEL 1995
Il 19 novembre 1995 nasce la leggenda. Quel pomeriggio a Parma gli mancano ancora 70 giorni per arrivare ai 18 anni che gli permetterebbero di guidare e votare, ma che sono sufficienti per provare l’emozione di tuffarsi sull’erba della Serie A.
La Juventus ha «solo» 23 scudetti, le dogane europee si sono aperte da pochissime settimane, l’informatica sta facendo il suo ingresso nella vita delle persone. È un mondo diverso, senza Social Networks, i telefoni sono privi di display e hanno lunghissime antenne.
Eppure, il debutto di quel ragazzone di Carrara diventa argomento di discussione in tutte le case italiane. Nel giro di poche ore, il nome del portiere della Primavera del Parma diventa celebre: si chiama Gianluigi Buffon, imbattuto neppure maggiorenne contro il Milan allenato da Fabio Capello, quello che schiera in attacco due Palloni d’Oro,Roberto Baggio e George Weah.
Da quel momento, decolla la storia di colui che si affermerà come il portiere più forte del mondo e, senza dubbio, come uno dei più forti calciatori di tutti i tempi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BIANCONERO DAL 2001
Passano sei stagioni e Gianluigi è per tutti semplicemente Gigi. Una confidenza che si concede solo ai grandissimi, quelli che uniscono, al di là della maglia, perché sono unpatrimonio comune. È allora cheGigidà la svolta alla sua carriera: è l’estate del2001e lo chiama la Juventus. E lui ricambia già nel primo anno dimostrando di non essere nato per essere normale: quello è il suo primoScudetto, quella è l’indimenticabile stagione del 5 maggio.
Gigi diventa SuperGigi e non cambierà mai più nome.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UN PALMARÈS DA VERTIGINI
Vince come nessuno mai.Con la Juve: 11 scudetti, 4 Coppe Italia, 6 Supercoppe Italiane. A cui si aggiunge, naturalmente, il Campionato del Mondo 2006 e i trofei già vinti col Parma (una Coppa UEFA e una Coppa Italia). In seguito, troverà pure il modo di vincere il campionato e la Supercoppa francese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GIGI DEI RECORD
Nel frattempo, abbatte record come birilli. Fissa quello di imbattibilità (974 minuti), si afferma come bianconero con più presenze in Serie A (480), ma soprattutto ora ha firmato il record dei record: è il calciatore con più presenze nella massima serie in assoluto. Solo lui può vantare 648 presenze.
Solo SuperGigi svetta da lassù.
Un talento immenso a cui questo meraviglioso sport sa essere grato, perché ha mostrato il lato bello del calcio in ogni occasione, con dedizione, applicazione, umiltà e un innato senso della responsabilità, che gli ha sempre fatto anteporre l’interesse del gruppo a quello individuale. Così, Gianluigi Buffon, è diventato il più grande di tutti.
Ora lo dice anche un numero: 648.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL DERBY È BIANCONERO, NEL GIORNO DI BUFFON
04 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Derby consacra Buffon come l’uomo più presente di sempre in serie A, 648 volte, celebrato con una maglia e una patch speciali, e ribadisce ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, la bontà della coppia Ronaldo-Dybala, ancora in gol entrambi. Anche questa volta apre la Joya e chiude CR7 e in mezzo c’è il gol di Cuadrado, il migliore in campo a firmare un successo meritato, ma non semplice, perché il Toro, rivitalizzato dal rigore di Belotti allo scadere del primo tempo, gioca una ripresa gagliarda e servono tutta l’esperienza e la classe dei bianconeri per portare a casa i tre punti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DYBALA NON SI FERMA PIU’
Appena inizia la gara è subito Joya. Passa da Marassi all’Allianz Stadium, dal Genoa al Toro, dal martedì sera al sabato pomeriggio, ma Dybala non cambia copione: controllo in area, dribbling secco, palla sul sinistro e tiro a incrociare. Se vogliamo, rispetto a Genova, c’è la deviazione di Izzo a variare leggermente la trama, ma il finale è identico: palla in rete e vantaggio bianconero, dopo tre minuti appena.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BIS DI CUADRADO
Non basta certo un gol, specie ottenuto subito, ad appagare la squadra di Sarri, che continua a pressare altissimo e a comandare il gioco. Bentancur sfiora il raddoppio con un colpo di testa appena troppo angolato, Danilo cerca di sorprendere Sirigu da fuori area e Ronaldo lo impegna concludendo con una sventola una fuga di venti metri. Il Toro dimostra carattere e prova a farsi vedere in avanti, ma così facendo regala ancora più spazi alla Juve. E di questi tempi è piuttosto rischioso… L’esempio è la ripartenza che porta al raddoppio: due tocchi di Dybala lanciano Ronaldo, che porta palla fin in area e serve Cuadrado, arrivato a rimorchio come un treno. Il colombiano si procura lo spazio per il diagonale e infila il rasoterra sul palo opposto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BELOTTI ACCORCIA DAL DISCHETTO
Il Toro cerca di reagire, Buffon respinge il tentativo di Verdi, ma i granata, pur non collezionando fior di occasioni, ora tengono la Juve lontana dalla loro porta, alzano il ritmo delle proprie giocate e accorciano le distanze proprio allo scadere del tempo. De Ligt intercetta in area la conclusione di Verdi toccando involontariamente con il braccio e Maresca, dopo aver consultato il VAR, concede il rigore che Belotti trasforma.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TORO CI CREDE
Il Toro ora può credere nella rimonta e quando rientra in campo arriva ancora al tiro con Verdi e Meité. Sarri interviene immediatamente, cambiando Pjanic con Matuidi e spostando Bentancur in regia, ma c’è ancora da soffrire: Berenguer impegna Buffon dal limite, sulla respinta Belotti colpisce la traversa e Verdi corregge in rete di testa, ma la posizione del Gallo era irregolare e il gol non è valido.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CR7, PUNIZIONE ALL’INCROCIO
Le squadre adesso sono lunghe e a campo aperto può risultare determinante la rapidità di Douglas Costa, che entra al posto di Bernardeschi e al primo pallone toccato sfiora il palo con una fiondata da fuori. Anche Danilo è pericoloso dalla distanza e sul suo secondo tentativo Ola Aina “para” con il braccio al limite dell’area. È punizione, a circa 20 metri dalla porta. Batte Ronaldo che questa volta sceglie la precisione e non la potenza ed è una decisione quanto mai azzeccata, perché il pallone si infila sotto l’incrocio, rendendo inutile il volo di Sirigu.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
AUTORETE DI DJIDJI NEL FINALE
La Juve vuole chiudere i conti e cerca di sfruttare il campo concesso dal Toro, che si butta in avanti nel disperato tentativo di riaprire la partita. Douglas Costa conduce il contropiede e apre per Dybala, che torna sul sinistro e spara in porta, ma Sirigu è piazzato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Negli ultimi dieci minuti la Joya lascia spazio a Higuain, mentre Edera rileva De Silvestri e impegna subito Buffon con un bel mancino.Ora dominano il caldo e la stanchezza, ma la Juve rimpingua il bottino con la sfortunata autorete di Djidji che, entrato da pochi minuti, devia nella propria porta il traversone di Douglas Costa. La Juve fa suo il Derby, onorando nel miglior modo possibile il record dell’eterno Buffon e festeggiando degnamente anche le 400 presenze in bianconero di Bonucci e le 100 di Bernardeschi. Oltre alle celebrazioni poi, ci sono i tre punti, magari più prosaici, ma tremendamente importanti…
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS-TORINO 4-1
RETI: Dybala 3′ pt, Cuadrado 29′ pt, Belotti rig. 50′ pt, Ronaldo 16′ st, Djidji aut. 42′ st
JUVENTUS
Buffon; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Bentancur, Pjanic (4′ st Matuidi), Rabiot; Bernardeschi (10′ st Douglas Costa), Dybala (35′ st Higuain), Ronaldo
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Ramsey, Muratore, Wesley, Olivieri
Allenatore: Sarri
TORINO
Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer (39′ st Djidji); De Silvestri (35′ st Edera), Lukic, Meité, Ola Aina (39′ st Ansaldi), Berenguer; Verdi (23′ st Millico), Belotti
A disposizione: Rosati, Ujkani, Nkoulou, Singo, Ghazoini, Rincon, Adopo, Zaza
Allenatore: Longo
ARBITRO: Maresca
ASSISITENTI: Paganessi, Mondin
QUARTO UFFICIALE: Valeri
VAR: Irrati, Lo Cicero
AMMONITI: 26′ pt Bonucci 40′ pt Pjanic, 50′ pt de Ligt, 13′ st Izzo, 15′ st Aina, 25′ st Dybala.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SALA STAMPA | I COMMENTI POST DERBY
04 LUGLIO 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GIANLUIGI BUFFON
«Non era un problema aspettare per la partita del record: avrei atteso ancora più a lungo, perché questo è un momento della stagione delicato. La sola tensione che avevo oggi era riferita alla gara: l’importanza e la posta in palio erano più grandi del mio record personale. Com’ero 647 partite fa? Avevo tantissimi sogni, alcuni grandiosi… La vera motivazione per la quale continuo a giocare è il fatto che sto bene e che posso ancora giocare a un buon livello, dando ottime risposte. E se hai entusiasmo, è giusto continuare. Comunque, da quando ho superato i 40 anni, penso al futuro mese dopo mese: al momento, nulla mi rende più felice che giocare certe partite. La Champions? E’ qualcosa che ronza nella testa, è inevitabile, essendoci andati spesso vicini… »
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CRISTIANO RONALDO
«Sapevamo che non sarebbe stato facile, ma abbiamo meritato di vincere, abbiamo giocato bene. Il nostro obiettivo è stato concretizzato, possiamo mettere pressione alla Lazio. Il mio gol? Aspettavo di segnare su punizione, sono contento, ma è importante vincere indifferentemente da chi va in gol. Stiamo migliorando come squadra, questo è quello che conta»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MAURIZIO SARRI
«Forse abbiamo pensato fosse facile dopo i due gol e il rigore ci ha innervosito perché credevano fosse ormai chiusa. Abbiamo lasciato un po’ la palla scoperta nella metà campo avversaria e venivamo infilati tra le linee. In un certo momento della partita non ci siamo mossi benissimo, poi nella seconda parte della ripresa le squadre erano stanche ed è venuta fuori la nostra qualità.
Su Dybala non ho mai avuto dubbi, gli ho sempre detto quello che penso riguardo a come debba allenarsi o giocare. Deve giocare vicino all’area e vicino a Cristiano, perché è un bene per entrambi. Ronaldo? A fine partita mi ha detto “finalmente” (riferito al gol su punizione). Cuadrado mi ha sorpreso per la disponibilità e l’applicazione a giocare sulla linea difensiva. È sempre molto concentrato in allenamento ed è diventato un difensore di ottimo livello, mantenendo le sue grandi qualità tecniche».  QUI TUTTI I VIDEO BIANCONERI