JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:04 DI MERCOLEDì 24 FEBBRAIO 2021

ALLE 03:40 DI VENERDì 26 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

VERONA-JUVE, TOP 5 GOALS!
24 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I precedenti di Verona-Juventus presentano una serie di gol importanti da parte dei bianconeri, peraltro su un campo tradizionalmente difficile. Ne è un esempio perfetto proprio l’ultima sfida giocata al Bentegodi, dove la Signora è uscita sconfitta per 2-1 in una serata dove Ronaldo ha segnato una delle reti più belle del suo percorso in Italia. Una lunga discesa palla al piede, la sterzata per trovare lo spazio della battuta e una conclusione di grande precisione: questi gli elementi che hanno contrassegnato l’exploit del campione portoghese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2017-18 PAULO DYBALA
Conosciamo tutti Paulo Dybala per il suo magnifico sinistro. A Verona, però, lo ricordano soprattutto per le meraviglie che determinano il 3-1 sui padroni di casa, create con l’altro piede. E se la prima rete nasce dalla capacità di bruciare sul tempo la difesa approfittando di un assist di Lichtsteiner, il gol che chiude l’incontro è interamente opera sua, un’azione irresistibile conclusa con un destro chirurgico.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2001-02 DAVID TREZEGUET
Se c’è bisogno di una sola partita per illustrare adeguatamente quanto Verona-Juventus sia storicamente ostica, la gara del 4 novembre 2001 può essere quella giusta. Ancor più per il gol che David Trezeguet riesce a realizzare nei minuti di recupero, fissando il punteggio finale sul 2-2. Che il francese fosse un grande bomber era già noto, ma la coordinazione con la quale batte a rete un pallone difficile da controllare rappresenta un certificato in più delle sue doti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
1991-92 ANGELO ALESSIO
L’esultanza di Alessio per un gol speciale. Non per l’importanza della gara, il Verona-Juventus del 1991-92 si gioca all’ultima giornata e il campionato è già stato vinto dal Milan di Fabio Capello. E neanche perché la rete arriva dopo l’immediato uno-due dei veneti, a organizzare una risposta che indirizzerà poi la gara su un divertente 3-3. Piuttosto, a far ricordare la rete di Angelo è il fatto che la realizzi nella sua ultima gara in bianconero, un ottimo modo per salutare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
1983-84 MICHEL PLATINI
Nei giorni attorno a Verona-Juventus, Michel Platini partecipa a una riunione di moda a Milano. E alla fatidica domanda su quanto gli piaccia essere elegante nel vestire, lui che sul campo rappresenta il massimo della raffinatezza, Le Roi risponde: «Mi piace star bene, non essere elegante per far bella figura davanti agli altri». La confezione del gol che apre la gara al Bentegodi, nata al primo minuto, è una summa del suo stile: recupera un pallone, disegna un triangolo con Boniek e centra il bersaglio battendo di prima intenzione. La squadra va a complimentarsi con lui.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
1975-76 ROBERTO BETTEGA
C’è un lungo periodo, che abbraccia 18 anni, senza vittorie della Juventus a Verona, anche se non c’è continuità perché in non poche stagioni i gialloblu non partecipano al campionato di Serie A. Il sortilegio si interrompe nel 1976 per merito di Bettega, bravo a superare con un sinistro al volo il portiere Ginulfi e a firmare la rete del 2-1 a favore della Signora.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | L’UNDER 23 PREPARA LA TRASFERTA DI LECCO
25 febbraio 2021

Le immagini da Vinovo dell’allenamento dei ragazzi di Mister Zauli in vista del lunch match di domenica contro i lombardi

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

IL CDA APPROVA I DATI RELATIVI AL PRIMO SEMESTRE 2020/2021
25 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Torino, 25 febbraio 2021 – Il Consiglio di Amministrazione di Juventus Football Club S.p.A. (la “Società” o “Juventus”), riunitosi oggi, mediante mezzi di telecomunicazione, sotto la Presidenza di Andrea Agnelli, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 31 dicembre 2020.

SCARICA IL COMUNICATO UFFICIALE

TRAINING CENTER | ALLENAMENTO A -2 DAL VERONA
25 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Squadra al lavoro al mattino alla Continassa
Allenamento con il sole per la Juve, che si è ritrovata questa mattina alla Continassa per continuare la preparazione di Verona-Juve. La trasferta di Verona è importantissima e insidiosa: c’è da dare continuità alla vittoria ritrovata lunedì sera, c’è da non perdere distacco dalle prime in classifica.
Seduta intensa, quindi, per la squadra, che ha lavorato su esercitazioni tattiche, si è concentrata sui possessi palla per concludere con la partitella.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani vigilia e nel tardo pomeriggio trasferimento verso la città scaligera: alle 13.30 Mister Pirlo risponderà in diretta ai giornalisti collegati da remoto nella consueta conferenza stampa, dopodiché la squadra scenderà in campo per allenarsi.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

Calcio tutte le notizie. Tutte, complete, approfondite ed aggiornate in tempo reale. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:26 DI MERCOLEDì 24 FEBBRAIO 2021

ALLE 02:33 DI GIOVEDì 25 FEBBRAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Bayern: Musiala ha scelto nazionale tedesca
Il talento classe 2003 ieri è andato a segno contro la Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MONACO DI BAVIERA
24 febbraio 2021
06:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Jamal Musiala, 18 anni venerdì, uno dei grandi talenti del calcio europeo giovanile e ieri a segno con la prima squadra del Bayern contro la Lazio in Champions, ha scelto di giocare per la nazionale tedesca.
Nato a Stoccarda, Musiala si è trasferito in Inghilterra all’età di sette anni ed è entrato nelle Academy di Southampton e Chelsea prima di trasferirsi a Monaco nell’estate del 2019.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Avendo la doppia nazionalità, lo scorso novembre ha esordito nella nazionale inglese under 21 ma ora ha deciso di optare per la Germania, dopo averne parlato con il ct del ‘Nationalmannschaft’ Joachim Loew. “Alla fine – ha detto Musiala intervistato dal canale televisivo pubblico ARD – ho semplicemente seguito il cuore, e sento di aver fatto, al 100%, la scelta giusta. E’ come se avessi due cuori, uno per la Germania e uno per l’Inghilterra, ed entrambi continueranno a battere. La Germania è dove sono nato, l’Inghilterra dove sono cresciuto, ho cominciato a giocare al calcio e dove ho ancora tanti amici. Comunque non è stata una decisione facile”. Prima di annunciarla, Musiala ha rivelato di aver chiamato il ct dell’Inghilterra Gareth Southgate per informarlo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Roma; Fonseca ‘Passaggio turno non ancora chiuso’
Tecnico ‘domani contro Braga El Shaarawy giocherà titolare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
13:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il passaggio del turno non è ancora chiuso. Conosco il Braga e vogliono cambiare il risultato dell’andata”.

Lo ha detto Paulo Fonseca nella conferenza stampa alla vigilia del match di ritorno di Europa League contro i portoghesi. Il tecnico ha poi aggiunto: “Sono tutti momenti decisivi, dal primo giorno che è iniziata la stagione. Penso solo al Braga. Sarà una gara difficile e non voglio pensare al Milan”.
Poi un’indicazione sulla formazione: “El Shaarawy è pronto a giocare dal primo minuto”. E se su il 92 giallorosso può essere pronto a giocare anche come esterno qualora fosse necessario risponde così: “Penso che la squadra e i giocatori hanno dimostrato di essere pronti a qualsiasi sacrificio. Se ce ne sarà bisogno lo farà senza problemi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: ottavi complicati per il Napoli,fiducia Milan
Domani ritorno dei sedicesimi, formalità per la Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
16:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il pareggio 2-2 dell’andata non era il risultato atteso ma il Milan resta nettamente avanti rispetto alla Stella Rossa nella corsa agli ottavi di Europa League in vista della gara di ritorno in programma domani a San Siro.
Servirà una grande partita al Napoli per ribaltare il 2-0 subito all’andata contro il Granada, mentre per la Roma vittoriosa 2-0 a Braga una settimana fa, il passaggio del turno sembra solo una formalità.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli analisti Snai danno il segno «1» dei rossoneri a 1,57, tutt’altra quota rispetto al «2» dei serbi, offerto a 7. Il passaggio del turno per il Milan è quindi assolutamente alla portata, a 1,13, mentre la squadra di Stankovic agli ottavi è data a 5. Gli azzurri sono favoriti per il successo al Maradona, ma non basterà una vittoria di misura. L’«1» partenopeo è a 1,60, il «2» spagnolo sale fino a 5,75, il pareggio è offerto a 3,85. Vittoria probabile, ma passaggio del turno complicato: il Napoli agli ottavi è quotato a 3,50, mentre il passaggio del Granada vale 1,25. Non hanno dubbi i trader di SNAI per quanto riguarda il secondo atto tra Roma e Sporting. All’Olimpico ci si aspetta un altro successo giallorosso, che viene dato a 1,55. Se la vittoria dei portoghesi appare difficile a 5,50, lo è ancora di più il passaggio agli ottavi degli ospiti proposto a 10. A 1,02, invece, la qualificazione della Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gattuso,infortuni? con gare ogni 3 giorninon recuperiamo
Ci alleniamo poco, tante gare vinte con 5 cambi ma ora no
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
24 febbraio 2021
16:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Gli obiettivi della stagione sono tutti quelli in cui giochiamo ma bisogna valutare quello che abbiamo passato e in che condizioni si gioca ogni tre giorni. Ci mancano tanti giocatori, molte partite le abbiamo vinte quando eravamo con l’acqua alla gola grazie ai cinque cambi, ma ora abbiamo meno uomini e non è un alibi, chi gioca dà tutto”.
Lo ha detto il tecnico del Napoli Rino Gattuso alla viglia del ritorno di Europa League contro il Granada.
“Noi e la Juve – ha spiegato – siamo le squadre che hanno giocato di più e non recuperiamo. Quest’anno chi stava in panchina spesso è stato determinante, ora tutti stanno stringendo i denti ma non si recupera in in tempo. Ci alleniamo poco, le cose che vogliamo come giocare di reparto, palleggiare dal basso se non lo alleni quotidianamente fai fatica e sono tre mesi che non abbiamo la possibilità di allenarci bene su queste cose e recuperare a livello fisico. Ieri negli occhi dei ragazzi però ho visto qualcosa che mi dice che ci credono anche loro, nel calcio non si sa mai. A Granada abbiamo visto che è una buona squadra ma possiamo metterli in difficoltà”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Napoli; Meret, passare turno ci darebbe spinta
Attenti in difesa, prendere gol renderebbe tutto più difficile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
24 febbraio 2021
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il periodo non è dei migliori ma lavoriamo e ci crediamo a questa qualificazione. Passare il turno ci darebbe una grande spinta per le prossime partite”.

Così Alex Meret ala vigilia della sfida di ritorno di Europa League contro il Granada lancia l’obiettivo di rimontare il 2-0 subito in Spagna all’andata.
“In difesa – spiega il portiere del Napoli – non guardo agli infortuni, quello che dobbiamo fare lo sappiamo e prescinde dagli uomini. Domani serve la giusta determinazione avuta contro la Juventus, perché prendere gol complicherebbe di più il passaggio. Con la Juve abbiamo dimostrato di avere una difesa ottima, con il Granada dovevamo stare attenti alle loro ripartenze ma non è andata bene e anche con l’Atalanta qualcosa non è andato al meglio. Noi lavoriamo per difendere al meglio, serve tensione, determinazione e sacrificio di tutti anche degli attaccanti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Pioli, Milan ha tanta voglia di reagire
Non è fallimento cadere, ma lo è stare fermo in punti di caduta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
24 febbraio 2021
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è tanta voglia di reagire. Il gruppo è consapevole delle sue qualità.
Già domenica avevamo grande voglia di ripartire. Vogliamo ripartire dalle nostre convinzioni, dimostrare che può fare un ottimo calcio e fare risultati convincenti”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia dei sedicesimi di ritorno di Europa League contro la Stella Rossa.
Il Milan dovrà riscattarsi dopo due sconfitte consecutive in campionato, tra cui il netto ko nel derby decisivo per la vetta contro l’Inter. “Abbiamo analizzato la partita – spiega l’allenatore rossonero – solo a fine primo tempo e all’inizio del secondo abbiamo fatto il nostro gioco. C’è stata poca intensità. Si può cadere, non è un fallimento cadere in queste partite ma lo sarebbe stare fermi nei punti di caduta. Dobbiamo ripartire con ritmo e continuità, a partire dalla gara di domani”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Pioli, Ibra a Sanremo? Zlatan sa gestire pressioni
Trae più motivazione, salterà solo un paio allenamenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
24 febbraio 2021
17:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo deciso sul programma per Sanremo: salterà un paio di allenamenti con la squadra, ma ci sarà per tutte le partite. Se c’è un giocatore, che può sopportare questo tipo di pressioni, è proprio Zlatan.
Anzi credo che tragga più motivazione per aiutare la squadra”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida di Europa League contro la Stella Rossa, tornando sui prossimi impegni dell’attaccante svedese al Festival di Sanremo.
Ibra la prossima settimana per tre giorni si allenerà in Liguria, martedì, venerdì e sabato, ma sarà a disposizione sia per il match contro l’Udinese di mercoledì che per la sfida con l’Hellas Verona di domenica mattina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cagliari; tutti negativi dopo match col Torino
Nuovo giro di tamponi dopo notizia focolaio in club granata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
24 febbraio 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pericolo Covid scampato, almeno per ora, in casa Cagliari. Tutti negativi i tamponi effettuati a giocatori e staff dopo l’allarme legato al focolaio Torino, ultima squadra affrontata dai rossoblù venerdì scorso alla Sardegna Arena.

Venerdì scorso il bollettino granata era fermo a due positivi.
La scoperta dei nuovi casi a Torino era stata comunicata alla società rossoblù dopo che i giocatori si erano già riuniti per gli allenamenti con il nuovo allenatore Leonardo Semplici.
Da qui la necessita di controlli supplementari: test superato, tutti negativi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro: Integrity tour fa tappa alla Fermana
Incontro sui rischi del fenomeno del matchfixing
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
17:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La lotta al matchfixing non conosce sosta e la Lega Pro è impegnata da anni in prima linea per spiegare ai calciatori di prima squadra e dei settori giovanili quali sono i pericoli in cui possono incorrere. Oggi si è svolta la tappa numero 97: il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, Emanuele Paolucci, Segretario Generale e Integrity Officer di Lega Pro, Giovanni Marchi, membro dell’Integrity Office di Lega Pro, e Marcello Presilla, Responsabile Integrity per l’Italia di Sportradar AG, hanno incontrato, in modalità da remoto, la prima squadra e il settore giovanile della Fermana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Integrity Tour è un progetto nato dalla partnership tra Lega Pro e Sportradar, azienda leader a livello mondiale nella lotta al frauding e nel monitoraggio dei dati. In questi incontri con i club vengono spiegati e analizzati tutti i rischi a cui possono andare incontro i calciatori, i dirigenti e i tecnici dei 59 club di Lega Pro e su come affrontarli e denunciarli con il supporto della Lega Pro.
L’Integrity Tour svolge quindi una meticolosa attività di educazione e prevenzione sulle frodi legate alle scommesse sportive: finora sono circa 13.000 i tesserati incontrati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Leao, Milan vuole vincere e passare turno
Non siamo meno forti per gli ultimi risultati ottenuti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
24 febbraio 2021
17:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ogni partita è importante. Noi siamo il Milan e entriamo in campo per vincere.
Domani vogliamo vincere e cercare di andare avanti in questa competizione”: è la certezza di Rafael Leao, nella conferenza della vigilia dei sedicesimi d’andata di Europa League contro la Stella Rossa.
Il Milan ha pareggiato a Belgrado per 2-2, subendo la seconda rete nei minuti di recupero e in superiorità numerica. La squadra rossonera deve centrare il passaggio del turno anche e soprattutto per archiviare le difficoltà in questo momento della stagione. “Noi non siamo meno forti per gli ultimi risultati ottenuti. Lavoriamo tanto per fare le nostre partite – assicura Leao – ed è quello che vogliamo dimostrare domani. Stiamo bene e affrontiamo le giornate a testa alta. Sappiamo che non abbiamo fatto bene nelle ultime partite ma vogliamo reagire e dimostrare cosa sappiamo fare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benitez, ritorno al Napoli? Non mi esprimo
“Ho grande rapporto con i tifosi e seguo ancora la squadra”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli perde quota in classifica ed il nome di Rafa Benitez circola con sempre maggiore insistenza come possibile sostituto di Rino Gattuso, nel caso il presidente Aurelio De Laurentiis decidesse di cambiare la guida della squadra. Il tecnico non avrebbe problemi a tornare a Castel Volturno, ma d’altra parte non vuole passare per quello che tenta di fare le scarpe ad un collega.
Così, interpellato della radio spagnola Onda Cero, Benitez non ha nascosto il suo affetto per i colori azzurri, preferendo però non sbilanciarsi troppo: “Ho un grande rapporto coi napoletani e seguo ancora la squadra, ma non tiratemi fuori dalla bocca parole che non voglio dire. Non mi esprimo oltre”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Tottenham prima squadra a qualificarsi a ottavi
Uomini Mourinho anche al ritorno travolgono il Wolfsberger, 4-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
21:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tottenham è la prima squadra a qualificarsi agli ottavi di finale di Europa League. A Londra la formazione allenata da Jose Mourinho ha battuto 4-0 gli austriaci del Wolfsberger nella gara di ritorno, dopo essersi già imposta 4-1 all’andata.
Delle quattro reti, la prima è stata realizzata da Dele Alli, due dal brasiliano Carlos Vinicius, l’ultima da Bale. E’ l’unica partita di ritorno dei 16/mi di Europa League giocata oggi, tutte le altre sono in programma domani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bild, Boateng indagato per lesioni su ex fidanzata
Dopo i riscontri dell’autopsia sul corpo della modella suicida
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
24 febbraio 2021
21:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La procura di Monaco ha riaperto le indagini sul giocatore del Bayern Monaco Jerome Boateng per lesioni personali nei confronti della sua ex fidanzata, morta suicida due settimane fa. Lo riferisce Bild.
I risultati dell’esame autoptico hanno dato conto di un lobo dell’orecchio strappato sul corpo della modella Kasia Lenhardt. “Il procedimento è stato riaperto il 10 febbraio 2021 perché ci sono arrivate nuove informazioni nell’ambito dell’inchiesta sulla morte a Berlino, che potrebbero dare indicazioni su una possibile continuazione del procedimento. L’indagine è ancora in corso” riporta Bild citando le parole del procuratore capo Anne Leiding.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Goleada delle Azzurre, sono a Euro 2022
Segnano 12 reti a Israele, bastava il 2-0 per qualificarsi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
24 febbraio 2021
21:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Missione compiuta. L’Italia travolge 12-0 Israele e si qualifica direttamente per l’Europeo 2022, fra le tre migliori seconde, evitando i playoff.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro grande successo della gestione di Milena Bertolini che proprio al Franchi di Firenze, nel giugno 2018, portò le azzurre al Mondiale di Francia dove furono protagoniste: allora a Sara Gama e compagne bastò superare il Portogallo per 3-0. Stavolta sarebbe bastato vincere con due reti di scarto, ne sono arrivate una dozzina. “Andiamo agli Europei, è una tappa importante per tutto il movimento, significa poter crescere ancora – ha commentato con soddisfazione la ct – Per le ragazze sarà una esperienza di grande livello. La squadra di Israele era giovane, una under ma le nostre ragazze sono state brave in Danimarca, quel pareggio è stata una svolta perché poi ci siamo costruiti questa partita. La mia soddisfazione è esserci arrivati direttamente, non era scontato. Che obiettivo all’Europeo? Ora godiamoci questo passaggio, ci penseremo nel futuro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia ha cominciato subito grintosa, concentrata, decisa a chiudere la pratica prima possibile. Così, dopo il minuto di raccoglimento per Mauro Bellugi e le vittime dell’agguato in Congo (la Nazionale ha giocato con il lutto al braccio), Valentina Giacinti ha segnato una doppietta e Bonansea ha siglato il 3-0, tutto in 13′. Che è diventato 5-0 alla mezz’ora grazie anche ad un goffo autogol. Insomma, tutto facile, complice una squadra assai diversa da quella che aveva affrontato le azzurre nell’agosto 2019 facendole faticare al di là del risultato finale per 3-2 a loro favore. All’intervallo era già 7-0 con il sigillo di Salvai e il rigore realizzato da Rosucci e conquistato da Giugliano. Nella ripresa il punteggio è salito in doppia cifra: doppietta della veterana Sabatino, intervallata dalla prima rete in azzurro di Caruso, entrata al posto di Gama dolorante ad un ginocchio. L’Italia ha giocato gli ultimi 13 minuti in 10 (erano finiti in cambi) per un problema muscolare di Giacinti. Sono arrivati comunque i gol di Bonansea e in pieno recupero con Giugliano. Gloria davvero per tutte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Monchengladbach-Manchester City 0-2
A Budapest decidono le reti di Bernardo Silva e Jesus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
22:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Borussia Monchengladbach è stato sconfitto 2-0 dal Manchester City nell’andata degli ottavi di finale di Champions league. La partita – giocata alla Puskas Arena di Budapest – è stata decisa dalle reti di Bernardo Silva al 29′ del primo tempo e di Jesus al 20′ della ripresa.
Il ritorno si giocherà il 16 marzo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Atalanta-Real Madrid 0-1
Cade nel finale la resistenza della Dea in 10 per oltre un’ora
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
24 febbraio 2021
22:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta-Real Madrid 0-1 nell’andata degli ottavi di Champions League. I nerazzurri sono stati costretti a giocare in 10 dal 18′ del primo tempo per l’espulsione di Freuler, apparsa decisamente affrettata.

Nonostante questo lo 0-0 ha retto fino all’86’, quando Mendy ha indovinato un tiro di precisione che ha battuto Gollini.   CHAMPIONS LEAGUE IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICHE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Champions: Toloi “dura col Real, in 10 ancora di più”
Muriel “difficile giudicare una partita così”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
23:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Giocare contro il Real è difficile, in 10 ancora di più. Il rosso non c’era, ma abbiamo fatto una bella partita e siamo vivi, abbiamo visto che possiamo giocare alla pari con loro”.
Intervistato da Sky, Toloi ha letto così la partita dell’Atalanta contro gli spagnoli, persa 0-1 e giocata per 75′ in 10 per l’espulsione di Freuler. “C’è la consapevolezza che siamo comunque una squadra forte, che può giocare alla pari con chiunque. Ora cosa dobbiamo fare? Andare a vincere in casa del Real” ha concluso il giocatore dell’Atalanta.
“Fatico a dare un giudizio su una partita così – ha detto Muriel – Nello spogliatoio c’era la sensazione di aver subito un’ingiustizia”. Sui sui piedi l’occasione migliore dell’Atalanta, che il colombiano ha però sbagliato: “Quando devi correre tanto, finisci che il cervello ha poco ossigeno e restare lucidi diventa più difficile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Napoli-Granada, formazioni
‘Critiche meritate’. Col Granada partenopei tentano la rimonta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
24 febbraio 2021
21:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ci vuole un’impresa, ma per realizzarla occorrono uomini e forze e il Napoli, in questo momento, almeno sulla carta non dispone né degli uni né delle altre. Rispetto alla scorsa settimana, quando con la sconfitta per 2-0 sul campo del Granada la squadra di Gattuso compromise in maniera concreta le sue possibilità di qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League, la situazione è migliorata in difesa ed è ulteriormente peggiorata in attacco.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E per vincere con tre gol di scarto, si sa, sono necessari proprio gli attaccanti.
Gattuso è consapevole del momento estremamente difficile e cerca di togliere tensione ai calciatori puntando il mirino contro se stesso. ” Le critiche – dice in conferenza stampa – sono meritate. La grande responsabilità è la mia. E’ giusto che io venga massacrato”.
L’allenatore ha perso Osimhen e ritrova solo a scartamento ridotto Dries Mertens che è rientrato due giorni fa dal Belgio, dove ha svolto lunghe sessioni di fisioterapia per recuperare dall’infortunio alla caviglia che risale al 16 dicembre scorso.
L’attaccante però, per ammissione esplicita dello stesso allenatore ”ha 10-15 minuti di autonomia, vedremo se ci sarà bisogno di lui. E’ fuori da parecchio tempo”. Il suo ingresso in campo quindi potrebbe essere dettato solo dalla disperazione.
Gattuso analizza quasi con rassegnazione la situazione infortunati. ”Koulibaly e Ghoulam – dice – erano a disposizione a Bergamo e saranno disponibili. Abbiamo perso Osimhen. Demme e Hysaj stanno facendo un lavoro specifico, ma non sono ancora pronti”. E allora? Chi giocherà di punta? ”Non faccio nomi, vediamo – si chiude Gattuso – Può giocare anche Elmas centrale. Stiamo attraversando un momento negativo. Stiamo facendo prestazioni al di sotto delle nostre possibilità”.
Probabili formazioni di Napoli-Granada
Napoli (4-3-3): 1 Meret, 22 Di Lorenzo, 19 Maksimovic, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui, 8 Ruiz, 5 Bakayoko, 20 Zielinski, 7 Elmas, 21 Politano, 24 Insigne (16 Contini, 46 Idasiak, 33 Rrahmani, 3 Zedadka, 31 Ghoulam, 38 Costanzo, 68 Lobotka, 56 D’Agostino, 58 Cioffi, 14 Mertens, 61 Labriola). All.: Gattuso. Granada (4-3-3): 1 Rui Silva, 2 Foulquier, 22 Duarte, 6 German, 15 Neva, 19 Montoro, 4 Gonalons, 8 Etechi, 11 Machis, 23 Molina, 24 Kenedy. (13 Aaron, 31 Arnau, 20 Vallejo, 26 Soro, 12 Quina, 14 Vico, 3 Nehuen, 28 Ruiz, 10 Puertas, 16 Diaz, 9 Soldado, 7 Suarez). All.: Martinez. Arbitro: Siebert (Germania) Quote Snai: 1,60; 4,00; 5,75
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Roma, Fonseca: ‘Passaggio turno non è chiuso’
Con il Braga torna El Shaarawy dal 1′ minuto, recupera Cristante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
22:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Delle volte le intenzioni non corrispondono alle parole. E’ il caso della Roma e di Paulo Fonseca.
“Il passaggio del turno non è chiuso” ha detto il tecnico giallorosso ed El Shaarawy ha rincarato la dose: “Sarebbe grave pensare già al Milan”, ma la realtà dei fatti è che il turn over in Europa ci sarà e verrà fatto in funzione della gara di domenica in campionato. Il 2-0 conquistato in Portogallo nella gara d’andata dei sedicesimi con il Braga consente delle rotazioni all’allenatore e per questo dal primo minuto partirà El Shaarawy.
L’ultima gara cominciata da titolare coincide con Roma-Parma del 26 maggio 2019, match d’addio ai colori giallorossi di Daniele De Rossi. Due anni dopo il Faraone ritorna centro dell’attacco, ma la condizione non è ancora al top. “Sta migliorando piano piano, ho fatto due spezzoni di partita perché il piano di gestione era questo – ha spiegato Stephan in conferenza -. Sto meglio fisicamente e con il Braga sarà una sfida importante per me e per la squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Milan-Stella Rossa, formazioni
‘Ibra a Sanremo? Può sopportare pressioni e sarà alle partite’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
24 febbraio 2021
21:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli ottavi di Europa League per voltare pagina. Il Milan cerca il riscatto dopo la pesante caduta nel derby, seconda consecutiva in campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il momento è delicato, il più difficile da un anno a questa parte. I sedicesimi di ritorno di Europa League diventano così l’occasione per archiviare, ritrovarsi e ricominciare.
“C’è tanta voglia di reagire. Il gruppo è consapevole delle sue qualità. Vogliamo ripartire dalle nostre convinzioni – l’auspicio di Stefano Pioli – dimostrare che può fare un ottimo calcio e fare risultati convincenti”. La qualificazione è l’unica risposta alle critiche, ai dubbi e alle polemiche della presenza di Ibrahimovic al Festival di Sanremo. Il programma è stato deciso, Zlatan si allenerà tre giorni in Liguria. Scelta che può destare qualche perplessità, ma Pioli è sicuro che il campione rossonero saprà gestire tutto senza ripercussioni sul gruppo: “Salterà un paio di allenamenti con la squadra, ma ci sarà per tutte le partite. Se c’è un giocatore che può sopportare questo tipo di pressioni, è proprio Zlatan. Anzi credo che tragga più motivazione per aiutare la squadra”.
Probabili formazioni di Milan-Stella Rossa.
Milan (4-2-3-1): 99 G. Donnarumma; 2 Calabria, 23 Tomori, 13 Romagnoli, 19 Theo Hernandez; 8 Tonali, 18 Meite, 79 Kessie; 7 Castillejo, 33 Krunic, 10 Calhanoglu, 17 Leao (90 A. Donnarumma, 1 Tatarusanu, 20 Kalulu, 5 Dalot, 46 Gabbia, 24 Kjaer,12 Rebic, 8 Tonali, 56 Saelemaekers, 11 Ibrahimovic) All.: Pioli.
Stella Rossa (3-4-3): 82 Borjan 6 Pankov,19 Milunovic, 5 Degenec; 77 Gobeljic, 8 Kanga, 20 N. Petrovic, 35 Sanogo; 31 Ben Nabouhane, 4 Ivanic, 16 Falcinelli (1 Popovic, 2 Gajic, 7 Bakayoko, 9 Pavkov, 11 Falco, 55 S. Srnic, 92 Vukanovic). All.: Stankovic Arbitro: Gil Manzano (Spa) Quote Snai: 1,43; 4,75 7,00.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:19 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

ALLE 23:04 DI MERCOLEDì 24 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

UNDER 19 FEMMINILE PRONTA A RIPARTIRE!
23 febbraio 2021

Le giovani bianconere mettono nel mirino la ripartenza del campionato: domenica si ricomincia contro il Sassuolo

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DUELS: VERONA-JUVE
24 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sono tantissimi i duelli individuali che hanno arricchito di pathos Verona-Juventus. A renderli ulteriormente accesi la presenza di non pochi giocatori che hanno vestito entrambe le maglie (come Marino Magrin, bianconero passato ai gialloblù nel 1989, di cui ricordo i confronti con Beppe Iachini). E in taluni casi si sono confrontati uomini che un tratto del loro percorso lo hanno fatto insieme nella Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
KHEDIRA VS CACERES
Khedira contro Caceres, uno contro l’altro per prendere posizione. Siamo nel 2017-18, in un Verona-Juventus dove Sami vince 3-1 e Martin firma la rete del momentaneo 1-1 con una conclusione da fuori area. Oltre che rivali, i due sono stati compagni di squadra in due momenti diversi: nel 2015-16 e nei primi 6 mesi del 2019, quando il difensore uruguaiano è tornato a Torino prima dell’ultimo approdo a Firenze.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BONUCCI VS TONI
Un altro esempio di confronto tra ex che hanno trascorso alcuni momenti nella Juventus. Luca Toni in bianconero si fa ricordare anche per avere segnato il primo gol allo Stadium nella sera dell’inaugurazione, l’8 settembre 2011. Leonardo Bonucci lo saluta in quella che è la sua ultima gara in carriera, l’8 maggio 2016, nella quale il centravanti campione del mondo del 2006 chiude con il suo gol numero 157 in Serie A trasformando un calcio di rigore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ZAMBROTTA VS CAMORANESI
Un Verona-Juventus dove avere affrontato grandi avversari ha contribuito a costruire la squadra bianconera del futuro è quello del 2001-02. La partita termina 2-2 e uno dei duelli più interessanti si ha sulla fascia, con Camoranesi quanto mai ispirato e Zambrotta impegnato a contenerne le iniziative. Mauro German va in gol, servito da un altro che arriverà a Torino successivamente, Adrian Mutu, a regalare talento in abbondanza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DE AGOSTINI VS CANIGGIA
Uno dei Verona-Juventus vissuto da ex per De Agostini. In Veneto Gigi c’è rimasto una sola stagione, una fase di passaggio tra l’Udinese e l’esperienza di 5 anni con la Signora. Insieme ad Antonio Cabrini, qui si trova a fronteggiare Claudio Caniggia, che arriva in Italia proprio al Verona e ci resta un solo campionato, scrivendo pagine più importanti nell’Atalanta e nella Roma. I due si ritroveranno avversari nella semifinale del Mondiale 1990, quando l’argentino firmerà una rete pesantissima a danno degli azzurri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ROSSI VS ODDI
Il primo Verona-Juventus di Paolo Rossi giocato da campione del mondo, titolo guadagnato due mesi e mezzo prima. A contrastarlo duramente c’è Emidio Oddi, al suo ultimo anno in gialloblù prima di passare alla Roma. Una domenica contrassegnata interamente dalla presenza di marcatori che hanno militato in entrambi i club. Apre Piero Fanna, prima juventino e poi veronese. Prosegue Roberto Tricella, che invece farà il percorso inverso successivamente. Infine, chiude proprio Pablito, che a Verona chiuderà la sua carriera nel 1986-87.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | VERSO VERONA – JUVE
24 febbraio 2021

Le immagini dal Training Center dell’allenamento dei bianconeri del 24 febbraio

TRAINING CENTER | VERSO LA SFIDA DI VERONA
24 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A tre giorni dal match del Bentegodi contro il Verona di sabato sera (fischio d’inizio alle ore 20.45), la Juve continua ad allenarsi con grande intensità al Training Center.
L’obiettivo dei bianconeri è quello di prepararsi al meglio per la sfida contro i veneti che darà inizio a una sette giorni che li vedrà impegnati in tre partite (contro Verona, Spezia e Lazio).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per preparare al meglio il primo dei tre appuntamenti il gruppo si è focalizzato su due aspetti durante la sessione odierna: possessi ed esercitazioni tecnico-tattiche.
Non ha partecipato all’allenamento odierno Alvaro Morata, che prosegue il suo recupero dall’infezione virale.
Domani la squadra si troverà nuovamente al mattino al Training Center per una nuova giornata di lavoro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | IL PROGETTO FUTSAL
24 febbraio 2021

Continua il progetto Futsal della Juventus:

gli scatti del lavoro di oggi di Mister Musti con i ragazzi dell’Under 17 e dell’Under 9    JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto il Mondo del Calcio in costante aggiornamento. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 16 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:09 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

ALLE 06:26 DI MERCOLEDì 24 FEBBRAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Bellugi, Marotta: “E’ un grande esempio per tutti i giovani”
‘Ha avuto grande senso di appartenenza verso colori nerazzurri’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
12:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quando una persona come Mauro Bellugi ci lascia rimane intanto il valore della memoria. Ha avuto un grande senso di appartenenza verso i colori nerazzurri e una grande serietà nel lavoro.
Un ricordo che deve servire soprattutto ai giovani, perché Mauro è un esempio che deve essere sempre indicato anche ai ragazzi del nostro settore giovanile”. Così l’ad dell’Inter, Beppe Marotta, ha ricordato Mauro Bellugi, ex difensore nerazzurro scomparso sabato, uscendo dalla Basilica di Sant’Ambrogio al termine del funerale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Torino sospende allenamento, si temono nuovi contagi
Lo stop in attesa di ulteriori controlli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 febbraio 2021
12:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si temono nuovi contagi in casa Torino: il tecnico Davide Nicola è stato costretto a sospendere l’allenamento di questa mattina al Filadelfia. “In relazione alla situazione contingente, relativa a ulteriori casi di positività al Covid 19, non ancora stabilizzata e in evoluzione, su indicazione dell’Autorità sanitaria locale competente il Torino Football Club comunica che l’allenamento odierno è sospeso in attesa di ulteriori controlli” fa sapere il club granata.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Protocolli covid: 16/3 udienza Lotito al Tribunale federale
Presidente della Lazio era stato deferito dalla Procura
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
23 febbraio 2021
13:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata fissata al 16 marzo l’udienza di Claudio Lotito davanti al Tribunale federale nazionale per la vicenda della violazione dei protocolli sanitari Figc anti-Covid.
Prima della data del dibattimento non verrà formulata alcuna richiesta nei confronti del presidente della Lazio che lo scorso 16 febbraio era stato deferito dal procuratore federale, Giuseppe Chinè, e con lui i medici del club biancoceleste Ivo Pulcini e Fabio Rodia.
A Lotito e ai medici viene contestata la violazione dell’articolo 4.1 del codice di giustizia sportiva, dell’art.
44.1 del Noif, dei protocolli sanitari Figc e da quanto previsto dal comunicato Figc del primo settembre 2020 in caso di “mancata osservanza dei protocolli sanitari”. La Lazio è stata deferita a titolo di responsabilità diretta, oggettiva e propria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice; due giornate a Gigliotti del Chievo
Sei i giocatori squalificati per un turno nel campionato di B
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
13:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice sportivo della Serie B, Emilio Battaglia, in relazione alle partite della 5/a giornata di ritorno del campionato di calcio cadetto, ha squalificato per due giornate Guillaume Gigliotti (Chievo), per “avere, al 17′ st, quale calciatore in panchina, rivolto agli ufficiali di gara espressioni irriguardose; infrazione rilevata dal IV uomo.
Andrea Settembrini (Entella), che ha pronunciato un’espressione blasfema al momento della propria sostituzione, è stato fermato per un turno; stessa sorte, fra i calciatori non espulsi, è toccata a Youssef Di Garamaleh (Venezia), Abdelhamid Sabiri (Ascoli), Manuel Scavone (Pordenone), Przemyslaw Szyminski (Frosinone), Luca Valzania (Cremonese).   SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Coni, Malagò: “Calcio in Giunta valutazione legittima e giusta”
‘Da considerare però anche variabili quote rosa dirigenti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
13:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho letto le dichiarazioni di Gravina, penso non solo sia legittimo, ma anche giusto, che il calcio faccia questo tipo di valutazione e volontà. È da un solo quadriennio che la Figc manca”.
Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commentando la volontà espressa ieri dal neopresidente eletto della Figc, di riportare il calcio nella squadra di Giunta nazionale del Comitato olimpico. “Con grande franchezza almeno uno deve aspettare il completamento delle elezioni di tutte le Federazioni sportive per fare una squadra di Giunta e ci sono troppe variabili che incidono, compresa quella della quota donne che devono essere almeno quattro in Giunta”, ha aggiunto il capo dello sport italiano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta, Gasperini: “Sfida al Real Madrid è un evento”
L’allenatore dei bergamaschi: “Noi abbiamo tanto entusiasmo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
23 febbraio 2021
13:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Real Madrid è la squadra più titolata al mondo, la società con più introiti e più blasone.
Per l’Atalanta incontrarla è un evento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ma, detto questo, c’è il campo e dobbiamo spostare l’attenzione sulla partita”. Alla vigilia dell’andata degli ottavi di finale di Champions, l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini prova dai microfoni di Sky Sport a inquadrare della partita.
“Con Ajax e Liverpool siamo stati capaci di fare imprese a casa loro per qualificarci agli ottavi di finale. La qualificazione si giocherà al ritorno a Madrid, domani è come un primo tempo in cui dobbiamo rimanere in partita – spiega il tecnico nerazzurro -. E’ dal sorteggio che aspettiamo questa partita, l’unico vero grande rammarico è l’assenza del pubblico.
A questo punto della stagione speravamo di poterlo avere: ci guarderanno dalla tv. Aver tanti giocatori assenti toglie al Real un po’ di forza, ma non possiamo permetterci di guardarlo sotto questo aspetto”.
Gasperini comunque sprizza ottimismo: “Siamo superiori forse in termini di entusiasmo. Noi non siamo abituati a giocare questo tipo di partite, ma in questi anni abbiamo già affrontato momenti decisivi della stagione contro squadre più blasonate di noi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ibra a Sanremo, si allenerà tre giorni in Liguria
Martedì, venerdì e sabato sedute in riviera con staff del Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
13:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tre giorni in Liguria e due giorni a Milanello: è come Zlatan Ibrahimovic concilierà le ospitate a Sanremo con allenamenti e partite del Milan, dopo essersi consultato con Stefano Pioli e d’accordo con il club. Zlatan martedì si allenerà in una struttura dedicata in riviera con uno staff messo a disposizione dal club.
Mercoledì, giorno di Milan-Udinese alle 20.45, sarà in ritiro a Milano dalla mattina rispettando programmi e orari della squadra. Resterà nel centro sportivo rossonero anche giovedì, per poi tornare in Liguria venerdì e sabato. Domenica sarà poi a Verona per la sfida contro l’Hellas.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: l’Atalanta spera contro il Real Madrid
Gasperini: ‘La sfida un evento, noi abbiamo tanto entusiasmo’

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
16:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Real Madrid è la squadra più titolata al mondo, la società con più introiti e più blasone. Per l’Atalanta incontrarla è un evento.
Ma, detto questo, c’è il campo e dobbiamo spostare l’attenzione sulla partita”. Alla vigilia dell’andata degli ottavi di finale di Champions, l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini prova dai microfoni di Sky Sport a inquadrare della partita. “Con Ajax e Liverpool siamo stati capaci di fare imprese a casa loro per qualificarci agli ottavi di finale. La qualificazione si giocherà al ritorno a Madrid, domani è come un primo tempo in cui dobbiamo rimanere in partita – spiega il tecnico nerazzurro -. E’ dal sorteggio che aspettiamo questa partita, l’unico vero grande rammarico è l’assenza del pubblico. A questo punto della stagione speravamo di poterlo avere: ci guarderanno dalla tv. Aver tanti giocatori assenti toglie al Real un po’ di forza, ma non possiamo permetterci di guardarlo sotto questo aspetto”. Gasperini comunque sprizza ottimismo: “Siamo superiori forse in termini di entusiasmo. Noi non siamo abituati a giocare questo tipo di partite, ma in questi anni abbiamo già affrontato momenti decisivi della stagione contro squadre più blasonate di noi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rummenigge: “Non faccio il tifo per la Superlega”
Ad Bayern Monaco: “Per lo scudetto è l’Inter la grande favorita”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
15:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo una filosofia diversa, rispetto ad altri club: noi non ci siamo mai messi a pescare i grandi pesci nel calciomercato, perché sono costosi e anche rischiosi. Ma i risultati dicono che abbiamo fatto bene”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Così l’ad del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, parlando ai microfoni di Sky Sport, nelle ore precedenti la sfida di Champions contro la Lazio.
“Io non sono un grande tifoso della Superlega, anche perché il problema che tutti dobbiamo affrontare adesso nel calcio è il Covid. Mancano i tifosi, per la loro cultura, ma anche per gli incassi che portano. Io credo che tutte le società abbiano esagerato con le spese negli ultimi anni, adesso nell’era del Covid soffrono tutte. Magari è il momento di rivedere molte cose a livello di strategie – aggiunge l’ex attaccante, che in Italia ha giocato nell’Inter -. Ho visto il derby vinto dall’Inter, ho fatto anche i complimenti al mio amico Marotta. Adesso è l’Inter la grande favorita per lo scudetto: io ci credo. Faccio i miei auguri a tutti i tifosi, dopo anni di sofferenza, incrocio le dita per i colori nerazzurri”.
Su Romelu Lukaku, da ex punta, ‘Kalle’ Rummenigge ammette che “è bravo, ha giocato molto bene il derby”. “Mi piace – dice – perché fa gol, ma lavora anche per la squadra con gli assist.
Quello per l’1-0 è stato eccezionale, anche a livello tecnico, qualità per la quale viene spesso discusso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina in consiglio Coni, “ora facciamo squadra”
N.1 Figc: “Solo così potremo trovare risposte a nostro interno”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
15:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo vissuto uno degli anni più difficili e abbiamo capito che solo stando insieme e comportandoci da vera squadra, da vera famiglia, possiamo trovare risposte concrete nel nostro interno”. Sono le prime parole del presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, alla sua prima uscita in Consiglio nazionale del Coni dopo la sua rielezione.
“Ringrazio innanzitutto di questa importante opportunità di continuare a far parte della grande famiglia dello sport – ha aggiunto Gravina – In un periodo complesso come quello che stiamo vivendo tutti sulle nostre spalle e sulle nostre vite. L’augurio migliore che possiamo farci è quello di concentrarci il più possibile con tutte le nostre energie in un nuovo percorso di rilancio del nostro mondo sportivo”. “Un mondo – ha concluso il capo del calcio italiano – che viene visto sempre con delle ombre che vanno allontanate. Possiamo superare questi momenti concentrandoci solo sull’interesse del nostro Paese”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: altri due indagati nell’inchiesta sulla morte
Sono dirigente assicurativo e chi gestiva personale casa Diego
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
23 febbraio 2021
17:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono due nuovi indagati nell’inchiesta sulla morte di Diego Armando Maradona. Si tratta di Nancy Forlini, dirigente della compagnia assicurativa che si occupava della copertura delle spese mediche e cliniche dell’ex ‘Pibe de Oro’, e Mariano Perroni, impiegato della Medidom, società di impiego interinale che gestiva il personale all’interno dell’abitazione dell’ex fuoriclasse.

Secondo gli inquirenti, i due sarebbero responsabili delle carenze mediche, strumentali e di personale, che sono state registrate nella gestione del ricovero di Maradona nella villa presa in affitto dopo la dimissione dalla clinica dov’era stato operato per rimuovere un ematoma subdurale.
Sempre secondo chi indaga, Forlini e Perroni avrebbero indotto l’infermiera Dahiana Madrid (anche lei indagata) a dichiarare il falso nel primo interrogatorio, quando la donna affermò che fu Maradona a rifiutare le visite, necessarie a rilevare i parametri vitali. In un secondo momento la Madrid confessò invece di non essere stata presente il 25 novembre, quando avvenne il decesso dell’ex capitano del Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Semplici, questa squadra può salvarsi
“Ho trovato squadra abbattuta, bisogna agire su testa giocatori”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
23 febbraio 2021
17:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima la testa, poi i piedi e la tattica. È la formula che Leonardo Semplici vuole applicare per risollevare il Cagliari dal terzultimo posto in classifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho trovato una squadra abbattuta – ha spiegato nella sua prima conferenza stampa – il mio lavoro sarà innanzitutto quello di agire sulla testa della squadra trasmettendo spensieratezza e determinazione per provare a fare questa impresa. Ho fatto questa scelta perché sono convinto che ci siano le possibilità di raggiungere l’obiettivo. Ho la convinzione di poter liberare mentalmente i ragazzi. Credo che ci siano i mezzi per uscire da questa situazione a partire da domenica”.
Prime impressioni sulla squadra? “Ho visto negli occhi dei giocatori- ha continuato- la voglia di mettersi alle spalle questa situazione. Modulo tattico? Porterò le mie idee per metterli in condizione di fare bene. Credo molto nell’aspetto mentale: vedendo qualche partita i giocatori sembravano col freno a mano tirato, vorrei che avessero un approccio più spensierato”. Poche indicazioni ma precise: “Continueremo col modulo delle ultime partite- ha spiegato- chiaramente con accorgimenti che fanno parte del mio tipo di lavoro. C’è una rosa di grande valore, non penso che sia un problema di posizionamento di questo o quel giocatore. Speriamo di portare freschezza e spensieratezza”. Un appello ai tifosi: “L’esperienza di Sorso mi ha fatto conoscere meglio questa grande terra- ha spiegato- e bisogna fare valere questo senso di appartenenza. I tifosi sono fondamentale anche lontano dallo stadio. Un appello: quando vedete i ragazzi in giro in città incitateli. Così possiamo farcela”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Giulini, ho scelto l’allenatore che aveva più fame
“Di Francesco? Ho creduto sino all’ultimo nella scintilla”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
23 febbraio 2021
16:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La scelta di Semplici è nata dopo una chiacchierata la settimana scorsa. Poi ho sentito anche altri allenatori: ho puntato su di lui perché era quello che aveva più ‘fame’ per uscire da questa situazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Così il presidente del Cagliari Tommaso Giulini spiega il cambio in panchina deciso dopo la gara persa in casa con il Torino.
“Perché solo ora? C’è stata un po’ di testardaggine anche da parte mia: abbiamo cercato la scintilla fino alla partita con il Torino eravamo convinti che da lì potesse ripartire qualcosa.
Forse il cambio doveva essere fatto prima, ma c’era poco tempo con la partita di venerdì. Avevo confermato Di Francesco dopo il Genoa. Ma non è cambiata la situazione, non sono arrivati i gol.
Avevamo creduto in lui per un nuovo progetto e una nuova identità. Ma a volte va così: gli innamoramenti possono portare a nei matrimoni, ma anche a separazioni. Le colpe? Tutte le componenti hanno le loro colpe, presidente compreso. Questo è la rosa più forte di questi sei anni al Cagliari, siamo tutti consapevoli che questa situazione di classifica non rispecchia il valore della rosa”.
Ritorno in rossoblù anche per il direttore sportivo Stefano Capozucca: “Il mio cuore è rimasto a Cagliari- ha spiegato – dopo due anni importanti: quando il presidente ha chiamato non ho avuto esitazioni. Pronto a dare la mia massima disponibilità.
Qui abbiamo conquistato una promozione. E questa salvezza per noi deve avere il valore di una promozione. I giocatori? Consapevoli del rischio che stanno correndo: vogliamo dare una svolta a questo campionato a partire da domenica, è una partita spareggio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un turno di squalifica a Gasperini e Filippo Inzaghi
Undici giocatori fermati per una partita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
17:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice sportivo della Serie, Gerardo Mastrandrea, in relazione alle partite della 4/a giornata di ritorno del campionato di calcio, ha squalificato per una giornata e inflitto un’ammenda di 15 mila euro a Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, per avere “al 25′ pt, contestando una decisione arbitrale, rivolto al IV uomo, espressioni irriguardose; per avere, inoltre, all’atto del provvedimento di espulsione, continuato a protestare nei confronti del direttore di gara al quale gridava espressioni di critica irrispettosa”. Una giornata di squalifica anche a Filippo Inzaghi, per doppia ammonizione.

Fra i calciatori espulsi, un turno di stop a Kamil Glik (Benevento) e Aaron Hickey (Bologna). Fra i calciatori non espulsi squalificati per una giornata Mattia Bani e Gaston Duarte Brugman (Parma), Luiz Danilo da Silva (Juventus), Berat Dijmsiti (Atalanta), Gonzalo Escalante (Lazio), Achraf Mouh Hakimi (Inter), Maximil Roberto Pereyra e Romeo Marvin Zeegelaar (Udinese), Adrien Sebastie Perruchet da Silva (Sampdoria).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro,tappa Integrity tour alla Virtus Francavilla
Incontro online sui rischi del fenomeno del matchfixing
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
18:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi, con la 96esima tappa dell’Integrity Tour, la Lega Pro ha fatto visita alla Virtus Francavilla e al suo settore giovanile. L’incontro, avvenuto online, ha permesso a Emanuele Paolucci, segretario generale e Integrity officer di Lega Pro, Giovanni Marchi, membro dell’Integrity Office di Lega Pro, e Marcello Presilla, Responsabile Integrity per l’Italia di Sportradar AG, di spiegare ai giovani calciatori i molteplici rischi che potrebbero correre incappando nel fenomeno del matchfixing.

Questi incontri di formazione, inoltre, sono oltremodo utili perché permettono ai giovani di fare chiarezza sui processi con cui Lega Pro e Sportradar si muovono per contrastare queste attività illecite e di analizzare da vicino modi e casi con cui i malintenzionati tentano di approcciare i tesserati.
L’avvicinamento alla tappa numero 100 è occasione per evidenziare l’impegno con cui Lega Pro ha combattuto il match fixing e sta continuando a farlo, accompagnando le tappe dell’Integrity Tour al continuo monitoraggio da parte del Comitato Etico di eventi e situazioni che non rispettano i valori e la mission del calcio di Serie C.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro “sogniamo Acutis patrono della Serie C”
Ghirelli: iniziativa di 59 club a sostegno della richiesta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
12:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I 59 club della Serie C di calcio si mobilitano con una raccolta di firme per realizzare il sogno di Lega Pro: avere il beato Carlo Acutis come patrono dei giovani del pallone. Acutis, studente milanese morto all’età d 15 anni, stroncato dalla leucemia e protagonista di molte iniziative di testimonianza cristiana, appassionato di calcio, è stato beatificato da papa Francesco il 10 ottobre 2020 “Il nostro più profondo desiderio -ha dichiarato Francesco Ghirelli, presidente di Lega pro- è legato al Beato Carlo Acutis, ad una vita luminosa donata agli altri, al suo valore, alla passione per il calcio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In un momento difficile come quello attuale, sarebbe un dono per i giovani avere a riferimento una figura come quella di Carlo. Il Beato Acutis era espertissimo di internet che, come il pallone, parla un linguaggio universale”.
Lega Pro ed i club hanno incontrato virtualmente Antonia Salzano, la madre di Carlo. “La testimonianza sul figlio è stata un regalo per tutti. Cuore, coraggio e valori sono le basi da cui nascono i progetti di solidarietà ai quali i nostri club danno vita ogni giorno” conclude Ghirelli.
È iniziata così una nuova “partita del cuore” che vede protagonisti i club della C con una raccolta di firme affinché il sogno di avere il Beato Acutis come patrono si trasformi in realtà.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League; Uefa apre inchiesta su Stella Rossa-Milan
“Ispettore etico e disciplinare indagherà sugli incidenti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
18:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Uefa ha aperto un’inchiesta in merito alla sfida di Europa League tra Stella Rossa e Milan che si è giocata a Belgrado lo scorso 18 febbraio. Ad annunciarlo è la stessa Uefa con un comunicato ufficiale sul proprio sito web nel quale non si specifica l’oggetto dell’inchiesta ma si parla di generici “incidenti”.

“In conformità con l’Articolo 31 (4) del Regolamento Disciplinare UEFA – si legge nella nota dell’Uefa – un ispettore etico e disciplinare è stato nominato oggi per condurre un’indagine disciplinare sugli incidenti verificatisi durante la partita dei sedicesimi di finale di UEFA Europa League tra Stella Rossa e AC Milan (2-2), giocata il 18 febbraio 2021 in Serbia. Le informazioni su questo argomento saranno rese disponibili a tempo debito”.
L’indagine potrebbe riguardare gli insulti razzisti ricevuti da Zlatan Ibrahimovc da parte di alcuni tifosi serbi, per i quali, tra l’altro, il club di Belgrado si era pubblicamente scusato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Zidane, Atalanta?Gasperini ha fatto ottimo lavoro
‘Lo conosco dai tempi della Juventus, mi piace moltissimo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
23 febbraio 2021
19:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Gasperini ha fatto un ottimo lavoro, l’Atalanta è una squadra eccellente che ha caratteristiche a cui dovremo adeguarci”.
Alla vigilia dell’ottavo di andata di Champions League a Bergamo, Zinedine Zidane elogia il collega-rivale: “Lo conosco dai tempi in cui allenava la Primavera della Juventus e io giocavo in prima squadra – ricorda il tecnico del Real Madrid -.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Già allora faceva grandi cose, mi piace moltissimo come allenatore. Dice che per fortuna non gioco io mercoledì sera? Meno male, sono cotto, non ce la farei più (ride, n.d.r.)”.
Zidane, nonostante le nove assenze nella sua squadra, è comunque determinato a vincere: “Siamo il Real Madrid e scendiamo in campo per questo – sottolinea -, non ci accontentiamo di niente di meno che una vittoria. Sappiamo di aver lavorato bene e conosciamo le difficoltà della sfida.
L’intenzione è raggiungere la finale e domani sarà come una finale”. “Affrontiamo una squadra molto offensiva con una grande fisicità- aggiunge ‘Zizou’ -. Se L’Atalanta assomiglia all’Ajax di due anni fa? “Sì, è una squadra molto offensiva, e composta da giocatori eccellenti, sono solidi e compatti. I paragoni non hanno senso nel calcio, l’Atalanta è l’Atalanta, l’Ajax è l’Ajax. Ma domani sarà una partita bellissima”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lotito, ‘Con me create stesse analogie del Bayern’
Società era in coma, a breve capirete cosa ho fatto per la Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
23 febbraio 2021
21:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sfidare il Bayern Monaco agli ottavi di Champions League “ha un significato importante per la società, il sottoscritto, tutti gli addetti ai lavori e soprattutto per i tifosi. Quando sono subentrato il 19 luglio del 2004 e ho trovato una società in coma irreversibile, mentre oggi ha, su piani diversi, le stesse analogie del Bayern Monaco”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto, a Sky Sport, il presidente della Lazio Claudio Lotito a margine della gara d’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Bayern Monaco. Sarà la sfida tra Ciro Immobile e Robert Lewandowski, un remake del duello a distanza vinto lo scorso anno dal laziale che con 36 gol ha conquistato la Scarpa d’Oro: “Ho sempre creduto in Immobile e si è creato un bel rapporto, fuori lo schema presidente-giocatore – ha spiegato Lotito a Sky Sport – Ciro credo abbia una grande carica umana, che è un valore aggiunto per lui. Le sue qualità tecniche sono indiscusse, è un grande professionista.
Festeggeremo la sua Scarpa d’Oro e stiamo organizzando una grande manifestazione, chiaramente in una location istituzionale importante che diventa emblematica per tutta la città”. “Se ricomprerei la Lazio? “Facendo un ragionamento razionale, viste tutte le problematiche affrontate – dice ancora Lotito -, ci avrei pensato. Sono abituato alle battaglie, mi piacciono le sfide, quindi da questo punto di vista lo rifarei. Mi stimola, mi dà adrenalina, anche per tutto l’affetto ricevuto dai tifosi, che ora hanno capito cosa vuol dire prendere una squadra dalle ceneri e rifarla da zero”. “A breve completeremo il centro sportivo e capirete che cosa ha fatto Lotito per la Lazio – sottolinea il presidente -. Ora la Lazio è un punto di arrivo e non di partenza, tutti vogliono la Lazio perché sanno come è gestita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Lazio-Bayern 1-4
Biancocelesti travolti in andata ottavi all’Olimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
22:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern Monaco ha battuto la Lazio 1-4 nell’andata degli ottavi di Champions League. All’Olimpico, i detentori del trofeo e campioni del mondo hanno mostrato una schiacciante superiorità nel primo tempo, portandosi sullo 0-3 grazie ai gol di Lewandowski (9′), Jamal Musiala (24′) e Sané (42′).
In avvio di ripresa è 0-4 per un autorete di Acerbi, poi Correa accorcia le distanze. “Trovo delle analogie con il Bayern Monaco, ora siamo temuti”. Le parole del presidente della Lazio, Claudio Lotito, poco prima della sfida di Champions contro il Bayern hanno ricevuto sul campo una dolorosa smentita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
All’Olimpico è stata una Caporetto, un 1-4 (con i tedeschi che dopo l’ora di gioco hanno scelto di non infierire) frutto di regali come quelli di Musacchio e Patric in occasione della prima e terza rete degli ospiti e di un atteggiamento troppo remissivo della squadra biancoceleste, irriconoscibile e impaurita al cospetto dei campioni del mondo. I quali erano penalizzati da qualche assenza pesante (Muller, Gnabry, Pavard, Tolisso, Douglas Costa) ma con l’allenatore Hansi Flick comunque in grado di attingere a una rosa ricca al punto che si è potuto permettere di lanciare dall’inizio un talento del calibro del giovanissimo Jamal Musiala. Questi, segnando oggi la seconda rete dei bavaresi, è diventato il più giovane calciatore inglese a segnare in Champions, con 17 anni e 363 giorni, oltre che il secondo più ‘green’ in assoluto dopo l’ex romanista Bojan Krkic, che con il Barcellona nel 2007-’08 andò a segno contro lo Schalke 04 a 17 anni e 271 giorni. A uno così, e ai vari Lewandowski, Coman, Davies (spettacolari alcuni suoi duelli in velocità sulla fascia con l’altro ‘sprinter’ Lazzari) e Sané, la Lazio ha opposto i Musacchio e Patric che non sono pronti per giocare a questi livelli, e un Acerbi in confusione e a segno nella sua porta per l’autorete del poker bavarese a inizio ripresa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Così, a parte una decina di minuti dopo lo 0-4, la squadra di Simone Inzaghi, che può recriminare soltanto sulla mancata concessione di un rigore per fallo su Milinkovic sullo 0-1, non è mai riuscita ad essere presente nel match, condizionata anche dal fatto che a metà campo sono contemporaneamente scomparsi i vari Leiva, Luis Alberto e Milinkovic Savic, ovvero un reparto teoricamente d’eccellenza ma oggi totalmente assente. In particolare Milinkovic, talento che ancora una volta ha sprecato l’occasione di mostrare il proprio valore sul palcoscenico dell’Europa che conta. Il Bayern va in vantaggio già al 9′, con il suo bomber Lewandowski che sfrutta il retropassaggio sbagliato dell’impacciato Musacchio (sostituito dopo mezzora) e batte Reina. Al 20′ raddoppio con Musiala: l’azione era partita dalla sinistra con Davies, con palla poi a Goretzka e appoggio vincente per il 17enne inglese. Impietoso il Bayern trovava poi lo 0-3, dopo che Patric perdeva un pallone sulla trequarti e veniva seminato dal rapidissimo Coman: l’ex della Juve evitava anche Acerbi e tirava,Reina respingeva ma nulla poteva sulla ribattuta di Sanè. Nella ripresa arrivavano l’autogol di Acerbi e la rete ‘della bandiera’ di Correa, ma ormai era una partita senza storia. Come lo sarà il match di ritorno nella magnifica Allianz Arena: la Lazio è già fuori dall’Europa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Atletico Madrid-Chelsea 0-1
A Bucarest, decide la gara una rovesciata di Giroud
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
23:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atletico Madrid è stato sconfitto 1-0 dal Chelsea nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. La partita, giocata a Bucarest, è stata decisa da una rete di Giroud, in rovesciata, al 23′ della ripresa.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE QUI WESTON MCKENNIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:46 ALLE 15:19 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

ALLE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

PHOTO OF THE GAME | WES, RECORD MADE IN USA
23 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Weston McKennie con quattro gol segnati è diventato il miglior marcatore americano nella storia della Serie A, superando Michael Bradley a quota tre. Wes (28/08/1998) è il più giovane tra i centrocampisti con almeno quattro gol in questo campionato.

  GLI ALTRI FACTS
La Juventus stasera ha disputato la sua 250ª gara ufficiale allo Stadium considerando tutte le competizioni.
Il Crotone è la 78ª squadra contro cui Cristiano Ronaldo ha trovato il gol nei top-5 campionati europei, solo Zlatan Ibrahimovic (79) ne conta di più dall’inizio del 2000.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo è il giocatore che ha realizzato più marcature multiple in questa stagione nei top-5 campionati europei (sette).
Cristiano non realizzava una doppietta di testa in campionato dal maggio 2015, con la maglia del Real Madrid, sul campo del Siviglia in Liga; ha segnato a tutte le 18 squadre affrontate in Serie A attualmente nella competizione; in particolare, il portoghese vanta 13 gol nelle ultime nove sfide contro neopromosse.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Alex Sandro non partecipava attivamente ad un gol in Serie A allo Stadium dall’aprile 2019, quando andò a segno nella vittoria per 2-1 contro la Fiorentina.
Alessandro Di Pardo (18/07/1999) e Nicolo Fagioli (12/02/2001) hanno entrambi disputato la loro prima partita in Serie A.
Era dal giugno 2020 che la Juventus non teneva la porta inviolata per tre gare casalinghe di fila in Serie A (serie arrivata a quattro).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALL OR NOTHING: JUVENTUS | I BIANCONERI PROTAGONISTI DELLA NUOVA DOCU-SERIE AMAZON ORIGINAL
23 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’emozione del campo, le storie che ruotano attorno a una partita, ma anche la vita di tutti i giorni, della prima squadra e del Club. Tutto quello che vi aspettereste di veder raccontare, ma anche tutto quello che non vi attendete e che vi permetterà come non mai di entrare nel mondo Juve sarà al centro della nuova docu-serie Amazon Original italiana All or Nothing: Juventus, che seguirà la squadra dietro le quinte durante tutta la stagione in corso; una serie che sarà disponibile in esclusiva su Prime Video nel 2021.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dietro le quinte, si diceva: la produzione, che per la prima volta porta in Italia il franchise All or Nothing, già noto per aver raccontato la vita di club iconici di molti sport nel mondo, e che nel calcio ha già visto protagonisti Manchester City e Tottenham Hotspur, porterà gli spettatori in un viaggio stupefacente ed emozionante, in tutte le fasi della stagione che nei prossimi mesi arriverà ai suoi momenti più decisivi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Attraverso le telecamere, avrete accesso all’Allianz Stadium, allo Juventus Training Center e, fuori dal campo, potrete conoscere come mai prima la vita e l’identità del Club, non solo della Prima Squadra e dei giocatori, ma anche del Management e dello staff.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Siamo estremamente orgogliosi di essere tra i partner internazionali del franchise All or Nothing» ha commentato Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer di Juventus «All or Nothing: Juventusrappresenta un ulteriore passo avanti nell’evoluzione costante del nostro Club. La collaborazione con Amazon Prime Video suggella il perfetto connubio tra due brand riconosciuti a livello globale e mossi da una spinta costante verso le sfide, il cambiamento e la capacità di creare in modo innovativo. Non vediamo l’ora di mostrare al mondo cos’è realmente il brand Juventus e cosa significa davvero, grazie all’innegabile qualità e allo stile inconfondibile della serie All or Nothing».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Siamo entusiasti di iniziare questo viaggio con un club prestigioso come Juventus e di offrire al pubblico italiano e internazionale uno sguardo straordinario e senza precedenti su una delle squadre più appassionanti al mondo» ha aggiunto Nicole Morganti, Head of Amazon Originals, Italia «All or Nothing è divenuto un franchise riconoscibile per l’eccellente qualità produttiva e per la capacità di offrire accesso esclusivo al dietro le quinte, e questa nuova serie italiana seguirà le orme dei suoi fortunati predecessori. Non vediamo l’ora che i clienti Prime di tutto il mondo possano vivere da vicino le sfide quotidiane che questa straordinaria squadra di campioni dovrà affrontare in quella che sarà una stagione memorabile».
La serie Amazon Original All or Nothing: Juventus sarà disponibile in esclusiva su Prime Video nel 2021.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sarà prodotta da Fulwell 73 (I Am Bolt, ‘Til I Die, The Class of ‘92) con gli Executive Producer Leo Pearlman e Ben Turner, e con lo Showrunner Richard Cooke.

REVIEW: JUVENTUS – CROTONE, IL SECONDO GOL DI RONALDO
23 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Vittoria netta e importante dei bianconeri contro il Crotone all’Allianz Stadium. Dopo una prima parte di gara in cui la Juventus, affrettando spesso la giocata, non è riuscita a trovare molti varchi nella difesa calabrese, i padroni di casa sono riusciti a dilagare già alla fine del primo tempo con la doppietta di Ronaldo. Nella ripresa oltre al gol di McKennie tante possibilità per rendere ancora più rotondo il risultato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Andiamo a rivivere la rete del 2-0:
IL SECONDO GOL DI CR7
Danilo porta palla nella metà campo calabrese dopo un break all’altezza della proprio area di rigore.
La difesa del Crotone arretra a palla scoperta e il brasiliano apre il gioco sulla sinistra con Ramsey che, da posizione centrale, prolunga nella zona di campo congeniale a Ronaldo: alto sull’out sinistro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nessun bianconero occupa ancora l’area di rigore avversaria, mentre il portoghese è libero di ricevere palla e caricare il destro dalla distanza accentrandosi.
Il gallese si incrocia con CR7 per andare ad occupare la zona di campo lasciata libera proprio dal movimento dell’attaccante.
La conclusione di Ronaldo, potente e precisa, costringe Cordaz ad un difficile intervento. La respinta del portiere del Crotone corre parallela alla linea di fondo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Fondamentale risulta essere il movimento di Ramsey che allargandosi precedentemente sulla sinistra è ora il giocatore che può andare a raccogliere la palla per il cross di prima.
Ma è incredibile ciò che fa Ronaldo: la sua “cattiveria” agonistica nella ricerca del gol è qui esplicitata in tutta la sua forza (fisica e mentale). Sulla respinta infatti del portiere avversario CR7, partendo da fuori area, scatta immediatamente per attaccare la porta addirittura sul secondo palo.
Il cross del gallese è estremamente preciso, lo stacco di Ronaldo, come sempre, imperioso.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | AL LAVORO POST CROTONE
23 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il 3-0 sul Crotone targato Cristiano Ronaldo e Weston McKennie, la Juventus mette già nel mirino la prossima gara di Serie A, in programma sabato prossimo in casa del Verona. I bianconeri, per la prima volta nel 2021, non dovranno affrontare un impegno infrasettimanale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La squadra si è ritrovata questa mattina al JTC agli ordini di Mister Andrea Pirlo. Scarico per chi è sceso in campo ieri nella gara dell’Allianz Stadium, seduta divisa in tre parti per il resto del gruppo: lavoro fisico, esercitazioni tecnico-tattiche e infine partitella.
Domani appuntamento al mattino.    JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO    PIEMONTE

Calcio tutte le notizie in TEMPO reale. Costantemente aggiornate! CLICCA LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 16 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:59 DI LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

ALLE 12:09 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Derby di Milano, è record di ascolti su DAZN
Audience vola a 2.2 milioni di spettatori per Milan-Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Derby di Milano di ieri è stato un grande evento non solo dal punto di vista sportivo, per il calibro delle squadre e dei campioni che si sono affrontati in uno stadio San Siro, ma anche per l’entusiasmo dei fan che hanno seguito la partita su DAZN.
In occasione di Milan-Inter è stato superato anche il precedente record appartenuto sempre alle squadre milanesi (Milan vs Inter del 21 settembre 2019 fece segnare un ascolto di 1.6M di spettatori): la partita di domenica ha avuto infatti un record di audience di 2.2M di cui oltre il 50% solo su DAZN OTT.

Nel corso di tutta la partita, inoltre, è stata rilevata un’ottima performance della piattaforma con indice di rebuffering inferiore alle media abituale, dimostrando un costante miglioramento.
Sul canale satelliare DAZN 1 (Sky) il derby ha poi raccolto 1.144mila spettatori (col 7% di share), risultando la miglior partita di sempre per ascolti sul canale 209 di Sky.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: sfide proibitive per Lazio e Atalanta
Nell’andata degli ottavi opposte a Bayern Monaco e Real Madrid
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
15:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Durissima due giorni di Champions per Lazio e Atalanta, chiamate all’impresa contro Bayern Monaco e Real Madrid. Molto ridotte le chance dei biancocelesti, che giocano domani l’andata all’Olimpico contro i tedeschi, favoriti per il trionfo finale insieme al Manchester City.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli analisti Snai giudicano il ‘2’ del Bayern più che probabile, a 1,67. L’1 per la Lazio tocca i 4,50 e anche il pareggio, a 4,00, avrebbe il sapore della conquista per i biancocelesti. Impressiona il cammino dei tedeschi nel girone di Champions, portato a termine con cinque vittorie, un pareggio e 18 gol messi a segno nell’arco delle sei partite. Anche per questo l’Over si presenta basso: 1,45. Dal canto suo, la Lazio è sempre andata in gol nelle sfide del girone, e può farlo anche stavolta, a giudicare dalla quota del ‘Goal’ (entrambi le squadre a segno) collocata a 1,45. Quanto al testa a testa per il passaggio ai quarti, la differenza tra le due squadre è abissale: Bayern a 1,10, Lazio 6,25.
Diversa la situazione per l’Atalanta, che incrocia la rotta di un Real Madrid apparso non in linea con gli standard europei abituali. Addirittura, per la sfida di andata in programma mercoledì al Gewiss Stadium, le quote Snai affidano alla Dea il ruolo di favorita, seppure senza forti squilibri: la vittoria nerazzurra, che resterebbe comunque nella storia del club, si gioca a 2,40; il ‘2’ dei ‘Blancos’ vale poco di più, 2,75, il pari è a 3,60. Ragionando in chiave doppio confronto, però, il Real riprende la leadership, dato che il passaggio ai quarti è a 1,60, contro il 2,25 atalantino. Anche qui, partita da ‘Goal’, a 1,47; l’ipotesi che una delle due squadre resti all’asciutto (‘No Goal’) è 2,55.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio, Inzaghi: “Ce la siamo sempre giocata con tutti”
L’allenatore: “Dobbiamo rimanere aggrappati alla qualificazione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
15:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani vogliamo disputare una partita che ci consenta di rimanere aggrappati alla qualificazione, giochiamo contro una squadra ‘ingiocabile’ ma anche in passato quando ci davano sfavoriti, poi ce la siamo giocata con tutti. Dovremo fare del nostro meglio in una partita lunga 180′”.
Così l’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, alla vigilia dell’andata dell’ottavo di Champions League contro il Bayern Monaco domani all’Olimpico.
“Sarà una bellissima emozione, è anche il coronamento di questi cinque anni di lavoro, la ciliegina sulla torta. Ci giocheremo questa partita nel migliore dei modi, con la spensieratezza giusta ma anche con la solita umiltà che ci contraddistingue”, ha proseguito Inzaghi.
Che, sulle difficoltà mostrate ultimamente dai bavaresi in campionato, conclude: “Più che cercare i punti deboli in una squadra così forte, sto lavorando sulle caratteristiche dei ‘miei’. La affronteremo con spensieratezza e umiltà, sapendo che dovremo fare il massimo come abbiamo sempre fatto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: andata ottavi, Grinfeeld arbitrerà Lazio-Bayern
Al tedesco Steler è stata affidata Atalanta-Real di mercoledì
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
15:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La partita d’andata degli ottavi di Champions League, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma fra Lazio e Bayern Monaco, sarà arbitrata dall’israeliano Orel Grinfeeld, assistito dai connazionali Roy Hassan e Idan Yarkoni. Al Var ci sarà lo spagnolo Juan Martinez Munuera, mentre l’altro israeliano Roi Reinshreiber sarà l’Avar.

Il IV uomo designato è Gal Leibovitz.
L’altra partita di domani, in programma fra Atletico Madrid e Chelsea, sul terreno della Arena Naţională di Bucarest, sarà diretta dal tedesco Felix Brych, assistito da Mark Borsch e Stefan Lupp, con Marco Fritz al Var e Sasha Stegermann in qualità di Avar. Il IV uomo sarà Christian Dingert.
Il tedesco Tobias Stieler arbitrerà Atalanta-Real Madrid di mercoledì sera, assistito da Christian Gittelmann ed Eduard Beitinger. Bastian Dankert sarà al Var, Harm Osmers l’Avar. Il IV uomo prescelto è Sandro Schaerer. Per Borussia Moenchengladbach-Manchester City, in programma nella Ferenc Puskás Aréna a Budapest, è stato designato il portoghese Artur Dias, che sarà coadiuvato dagli assistenti Rui Tavares e Bruno Rodrigues, con Joao Pinheiro al Var e Massimiliano Irrati come Avar. Il IV uomo sarà Hugo Miguel, pure lui portoghese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: Gravina rieletto con il 73.75%
Presidente uscente vince al primo turno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
15:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gabriele Gravina, rieletto alla presidenza della Federcalcio, ha ottenuto al primo scrutinio dell’assemblea Figc, il 73.75% dei voti, contro il 26,25% dello sfidante, Cosimo Sibilia.
“Allacciamo gli scarpini e iniziamo a giocare”: lo ha detto Gabriele Gravina dopo esser stato rieletto presidente della Figc con il 73,45% dei voti a favore, subito dopo che la proclamazione ufficiale da parte dell’Assemblea della sua rielezione. “Grazie per la vostra dedizione, pazienza e fiducia – ha aggiunto Gravina – Vi ho proposto una strategia che sarà difficile e non senza tensioni.
Noi tiriamo fuori il meglio nei momenti duri. Sentiamo la responsabilità di migliaia di giovani a cui dobbiamo dare un calcio più bello, solido e sostenibile”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Juventus-Crotone finisce 3-0
Doppietta di Cristiano Ronaldo, poi Weston McKennie
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
22:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Crotone 3-0 nel posticipo della 23/a giornata della Serie A, giocato all’Allianz Stadium. JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH: HIGHLIGHTS, FOTO, RACONTO, APPROFONDIMENTI E DICHIARAZIONI POST PARTITA

67′ GOL! JUVENTIS-Crotone 3-0! Weston McKennie chiude il match superando Cordaz per la terza volta. Corner di Chiesa, colpo di testa di de Ligt murato dalla difesa e conclusione vincente del texano dal centro dell’area di rigore su cui non può nulla il portiere dei calabresi.
Quarta rete in Serie A per l’ex Schalke 04.
45′ + 2 GOL! JUVENTUS-Crotone 2-0! Colpo di testa imperioso di Cristiano Ronaldo che batte per la seconda volta Cordaz. Il portoghese impegna prima il portiere dei calabresi e sul successivo cross di Ramsey è perfetto a siglare la sua ennesima doppietta della stagione.
39′ GOL! JUVENTUS-Crotone 1-0! Cristiano Ronaldo porta avanti i bianconeri con un’incornata precisa a superare Cordaz. Assist perfetto dalla sinistra di Alex Sandro. 17esimo gol in Serie A per CR7. La rete viene convalidata dopo lungo check al VAR per verificare la posizione dello stesso ex Real.   JUVENTUS   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Champions: City record, Bayern e Real trappole italiane
Le big frenano, Lazio e Atalanta cercano l’impresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
16:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I campioni in carica del Bayern, la favorita Manchester City, il plurimo vincitore Real Madrid. Il ‘secondo tempo’ dell’andata degli ottavi di Champions presenta i suoi gioielli, ma dopo le sorprese della scorsa settimana coi pronostici e’ bene andarci cauti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia dopo il flop della Juve schiera Lazio e Atalanta al cospetto dei totem Bayern e Real Madrid. Il City di Guardiola e’ favorito col Moenchengladbach mentre c’e’ maggiore equilibrio tra Atletico e Chelsea in due gare che, per le direttive covid, si giocheranno a Budapest e Bucarest. Ma il momento della stagione puo’ cambiare gli equilibri: nello scorso weekend hanno perso Bayern, Atletico e Psg, si sente la pressione Champions.
In Europa League Roma vicino alla qualificazione col Braga, al Milan bastera’ un pari con non piu’ di un gol al Meazza con la Stella Rossa, mentre ci vorra’ un’impresa al Napoli del traballante Gattuso per segnare tre gol al Granada e approdare agli ottavi. In serie A in tre hanno preso un punto nel fine settimana.
Per le italiane in Champions e’ Davide contro Golia, ma solo sulla carta. Lazio e Atalanta hanno un blasone irrisorio rispetto a due dei club piu’ titolati del mondo, ma sono squadre duttili e collaudate, con giocatori di valore internazionale che sanno gestire e colpire. Immobile, Scarpa d’oro, sfida Lewandowski, goleador da 400 gol in carriera e la Lazio, tonfo con l’Inter a parte, viene da sette vittorie in otto gare e in qualificazione e’ passata pur falcidiata dal covid. Il Bayern e’ stanco, sembra avere esaurito le pile dopo il successo nel mondiale per club. Al ritorno ha pareggiato con l’Arminia e perso col Francoforte, e sara’ privo di pezzi da 90 come Gnabry, Mueller, Pavard, Tolisso, Boateng. Un’occasione da sfruttare, ma anche mezzo Bayern potrebbe creare danni permanenti.
Discorso simile per l’Atalanta che in Europa hanno cominciato a temere dopo l’eliminazione del Valencia e la vittoria in casa Liverpool. Gasp deve gestire un gruppo che ogni tanto perde colpi, ma nelle occasioni che contano non tradisce.
Il Real e’ in lento declino, Zidane e’ prossimo a lasciare, la squadra si e’ ripresa in Liga ma ha ancora piu’ defezioni del Bayern, nove: da Ramos a Benzema, da Hazard a Carvajal tanti elementi fondamentali saranno fuori, solo il centrocampo con Kroos, Casemiro e Modric e’ in piena efficienza. Ma come il Bayern, anche il Real ha problemi in difesa, tali da creare forti scompensi.
Il Manchester City viene da 18 successi di fila e sta recuperando anche De Bruyne e Aguero e dovrebbe disporre agevolmente del Moenchengladbach, deludente in campionato, anche se delle tedesche in crisi è sempre bene diffidare.
Equilibrio tra Atletico e Chelsea. Gli spagnoli stavano dominando la Liga ma hanno perso 5 punti su 6 nel doppio confronto col modesto Levante. Il Chelsea di Tuchel ha frenato a Southampton dopo cinque vittorie di fila.
Gattuso si gioca la stagione nel ritorno col Granada: un’uscita coi modesti spagnoli, noni in Liga, renderebbe sempre piu’ precaria la sua panchina dopo quattro sconfitte nelle ultime cinque gare, pur considerando l’alibi dei molti assenti. Il Milan dopo il tracollo nel derby prova a risollevarsi e non dovrebbe faticare troppo a passare il turno con la Stella Rossa dopo il 2-2 dell’andata. A meno di un harakiri non dovrebbe penare neanche la Roma col Braga dopo il prezioso 2-0 in Portogallo pur con la difesa in emergenza. Nelle altre gare, solo una formalita’ per Tottenham, United, Villarreal, restano favorite Ajax, Dinamo Zagabria, Rangers. Dopo i pari in trasferta alle altre due inglesi, Arsenal e Leicester, basta un successo di misura per passare.  CHAMPIONS LEAGUE IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICHE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Champions: emergenza Real, Benzema non recupera per l’Atalanta
Zidane ha davvero gli uomini contati per l’andata degli ottavi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
16:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ un Real Madrid in grande emergenza, quello che si presenta alla sfida d’andata degli ottavi di Champions contro l’Atalanta, a Bergamo (mercoledì alle 21). L’allenatore Zinedine Zidane, dopo l’allenamento odierno, ha fatto la conta degli assenti e constatato il mancato recupero dell’attaccante Karim Benzema, eventualità che peraltro si temeva in casa degli spagnoli.
I vari Hazard, Rodrygo, Valverde, Odriozola, Militao e appunto Benzema non saranno dunque della partita. Out anche big del calibro del capitano Sergio Ramos, di Marcelo e Carvajal. L’Atalanta spera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Metzelder a processo per pedopornografia
Con la Nazionale giocò semifinale mondiale 2006 contro l’Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
19:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex calciatore della Nazionale tedesca, Christoph Metzelder, 40 anni, ad aprile dovrà presentarsi davanti al Tribunale di Duesseldorf per essere processato. Per lui l’accusa è pesantissima: diffusione di immagini pedopornografiche.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex difensore, che nega ogni addebito, sarà costretto a presentarsi davanti ai giudici il 29 aprile. L’accusa per Metzelder è di avere inviato a un conoscente, tramite Whatsapp, 29 immagini di pornografia infantile. Dovrà inoltre rispondere di possesso di immagini di pornografia infantile. Nessun mandato d’arresto era stato emesso nei suoi confronti nel settembre 2019, quando partì l’indagine.
Il quotidiano Bild ha poi affermato che era stato il compagno dell’ex giocatore ad averlo denunciato, dopo avere ricevuto da lui almeno 15 immagini di pornografia infantile.
Il canale pubblico tedesco Ard, di cui l’ex giocatore era da poco diventato consulente, ha subito deciso di “sospendere la sua collaborazione” per il periodo delle indagini. Vicecampione del mondo 2002, Christoph Metzelder ha collezionato 47 presenze con la Germania, fra il 2001 e il 2008. Giocò anche la semifinale contro l’Italia nel luglio 2006: la partita venne decisa dalle reti di Grosso e Del Piero, che regalarono la finale agli azzurri.
Metzelder ha trascorso la maggior parte della carriera in Germania, nel Borussia Dortmund (2000/07), prima di trasferirsi al Real Madrid (2007/10); tornò in patria per vestire la maglia dello Schalke 04, dove decise di concludere la sua carriera. Da allora gestisce un’agenzia pubblicitaria e possiede la ‘Fondazione Christoph Metzelder, a sostegno dei progetti per bambini e giovani. Ha inoltre allenato la squadra Under 19 del TuS Haltern, nella Renania-Westfalia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Liverpool FC: la fine della tempesta”, il docu su discovery+
Celebra coraggio, spirito di squadra e destino della squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
19:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal regista di “One night in Turin” e “Building Jerusalem” James Erskine arriva il 22 febbraio su discovery+ “Liverpool FC: la fine della tempesta”, il documentario evento sulla celebrazione del coraggio, lo spirito di squadra e il destino del Liverpool Football Club, una squadra che ha segnato la storia del calcio. Un documentario esclusivo, realizzato con il pieno coinvolgimento e supporto del Liverpool Football Club, che ripercorre le tappe della straordinaria stagione trionfale del campionato del Liverpool 2019/2020, che termina con la conquista di un titolo atteso da oltre 30 anni.
Attraverso filmati esclusivi e interviste ai massimi rappresentanti di questa impresa, primo fra tutti il carismatico CT tedesco Jurgen Klopp, il capitano Jordan Henderson, il portiere brasiliano Alisson, l’incredibile Sadio Mane e il colosso Virgil van Dijk, il documentario regala una prospettiva unica sulle incognite e l’esaltazione che uno dei più grandi club di calcio al mondo deve fronteggiare ogni giorno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tra cui le difficoltà legate alla situazione sanitaria, che ha quasi interrotto la stagione. Questa è la storia dello spirito di una squadra che si unisce alle prospettive appassionate dei fan che l’hanno sostenuta. Grazie alla copertura di immagini provenienti dalla Premier League e del Club World Cup, e attraverso la comunità globale di oltre 500 milioni di tifosi del Liverpool, da Anfield ad Auckland, da Calcutta a Rio, da Wuhan a Il Cairo, il documentario riesce a immortalare i tifosi storici, spesso a migliaia di chilometri di distanza, mentre guardano i loro eroi realizzare i loro sogni.E che grazie soprattutto all’“uomo dei miracoli” Klopp, l’allenatore dal carattere fumantino venuto dalla foresta nera, hanno potuto vivere una gioia tale che quando la squadra ha vinto non è stato facile rispettare le ultime norme di sicurezza sanitaria dovute alla pandemia.
“The end of the storm”, candidato agli Emmy Award per “The human Face”, è prodotto da Victoria Gregory, Adam Bullmore e Raimon Masllorens. La produzione è distribuita da Altitude Film Distribution e co-prodotta da Brutal October in associazione con New Black Films e Liverpool Fc.
Il documentario è disponibile su discovery+ dal 22 febbraio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc:Mancini “impegno e professionalità,buon lavoro Gravina”
I complimenti del ct azzurro al rieletto presidente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
19:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Voglio fare i miei complimenti ed augurare buon lavoro a Gravina in questo momento difficile per il calcio italiano che potrà ancora contare sul grande impegno e sulla professionalità del presidente”. Tanti complimenti per il neo eletto, che ha ricevuto tra le prime anche la telefonata del ct della Nazionale Roberto Mancini che ha voluto congratularsi così con il numero 1 della Figc per il risultato conseguito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc:Bertolini e Nicolato “Rielezione Gravina premia lavoro”
Tecnico U21: “Speriamo in un ulteriore impulso e collaborazione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
20:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Milena Bertolini e Paolo Nicolato si sono congratulati con il presidente della Figc, Gabriele Gravina per la rielezione. “Complimenti al presidente Gravina per il successo ottenuto – le parole della ct della nazionale femminile, dal raduno a Coverciano dove sta preparando la sfida a Israele di mercoledì per la qualificazione a Euro 2022 – Questa rielezione riconosce e premia il lavoro svolto per la valorizzazione di tutto il calcio italiano”.

“Faccio i miei più sinceri complimenti al presidente Gravina – le parole di Nicolato, tecnico dell’Under 21 – in un periodo di incredibili difficoltà ha condotto il nostro calcio da uomo serio e coraggioso. La sua meritata rielezione spero dia a tutto il sistema un ulteriore impulso, nel segno della condivisione e di una forte collaborazione fra tutte le sue componenti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson, stadi inglesi aperti fra maggio e giugno
A maggio con tetto 10.000 posti, sottolinea Premier in briefing
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
21:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stadi riaperti nel Regno Unito fra maggio e giugno, nell’ambito della roadmap sul dopo lockdown annunciata oggi dal Premier britannico Boris Johnson. Lo ha ribadito lo stesso Johnson in una conferenza stampa serale da Downing Street, precisando che gli impianti sportivi – a condizione che tutti i dati previsti su contagi, varianti e vaccini restino frattanto positivi – potranno riaprire i battenti nella fase 3 del piano, non prima del 17 maggio, al pari di teatri, cinema e altri luoghi d’intrattenimento con un massimo di 10.000 spettatori; mentre un via libera più ampio alle presenze di pubblico per “la partire di calcio” potrà scattare nella fase 4 del piano, dal 21 giugno.

Nei giorni scorsi il Regno – in pole position sul fronte del vaccini in Europa – si è offerto di ospitare tutte le partite degli Europei previsti per l’estate prossima, al momento programmati dalla Uefa in una formula sparpagliata tra varie capitali del vecchio continente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FA, assolutamente felici che pubblico possa tornare
Federazione plaude ad annuncio Premier Johnson su presenze stadi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
22 febbraio 2021
22:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
(v. ‘Covid: Johnson, stadi inglesi aperti…’ delle 21:00)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il piano di riaperture presentato dal Premier britannico Boris Johnson la Federcalcio inglese (FA) ha diffuso una nota via Twitter sul possibile ritorno del pubblico negli stadi a partire dal 17 maggio (da quattromila a diecimila spettatori a seconda della capienza dell’impianto).
“La FA è assolutamente felice che i tifosi possano tornare presto – è scritto nella nota -. Il gioco senza di loro non è lo stesso e guardiamo avanti, al ritorno di tutti i tifosi allo stadio appena sarà sicuro e possibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bellugi: in centinaia per i funerali a Sant’Ambrogio
Sciarpa nerazzurra su feretro,ricordo anche da tifosi Curva Nord
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 febbraio 2021
11:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre un centinaio, fra tifosi e appassionati di sport, tutti con la mascherina e distanziati, sono arrivati nella Basilica di Sant’Ambrogio, a Milano, per assistere al funerale di Mauro Bellugi, ex difensore dell’Inter, del Bologna, del Napoli e della Nazionale azzurra, scomparso sabato a 71 anni.
Un lungo e rispettoso silenzio ha accolto l’ingresso nella Basilica del feretro, sul quale è stata posta una sciarpa nerazzurra.
Tanti i rappresentanti della storia interista, da Massimo Moratti all’ex mezzala di spinta Evaristo Beccalossi, con l’attuale società rappresentata dagli ad Alessandro Antonello e Beppe Marotta, oltre che dal ds Piero Ausilio. Fuori dalla Basilica, anche i tifosi della Curva Nord hanno voluto omaggiare l’ex terzino-stopper dei nerazzurri con uno striscione: “Buon viaggio, Bellugi, eroe nerazzurro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: la Lazio cerca l’impresa contro il Bayern
Lewandowski pericolo n.1 per i biancocelesti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
16:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Appuntamento con la storia per la Lazio che, negli ottavi di finale di Champions League, sfida quella che al momento si può considerare la squadra più forte del mondo, il Bayern Monaco. La corazzata di Flick però, ultimamente barcolla in Bundesliga, dove ha raccolto solo un punto nelle ultime due giornate, incassando 5 gol.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A questo si aggiungono le molte defezioni davanti, tra Covid e infortuni, che lasciano accesa qualche speranza per i capitolini, ma certo i bavaresi sono sulla carta chiaramente superiori e nettamente favoriti dagli esperti di Sisal Matchpoint: entrambe le formazioni arrivano a questa sfida senza ancora aver perso in questa edizione della Champions, ma l’imbattibilità della Lazio sembra destinata a interrompersi, con la vittoria a 4.75, in discesa il Bayern, a 1.67, il pareggio vale 4.20.
Tedeschi ancora più favoriti per il passaggio ai quarti, a un rasoterra 1.12 contro il 6.00 dei biancocelesti. Anche per gli scommettitori non c’è storia, l’80% ha puntato sulla vittoria bavarese nei primi 90 minuti e il 99% vede il Bayern ai quarti.
Pericolo numero uno è Robert Lewandowski, autore di ben 26 reti in 21 partite e complessivamente a segno 31 volte in stagione.
Si preannuncia una sfida spettacolare con Ciro Immobile, ma il goal del polacco è più probabile, a 1.50, la rete del bomber biancoceleste sale a 2.75. Altro duello tra titani è quello tra i fantasisti Luis Alberto e Sanè: il numero 10 della Lazio in questa stagione si sta scoprendo uomo goal, con 7 reti, le stesse di Sanè: il tedesco ha però più chance di segnare, a 2.50, a 5.00 la marcatura dello spagnolo. Campione in carica, il Bayern Monaco è una delle principali favorite anche quest’anno, con la conquista della seconda finale consecutiva proposta a 2.75 e il secondo trofeo di fila a 5.00, alle spalle solo del Manchester City, favorito numero uno a 4.00.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buffon, 654 volte in A? arrivato saltando e non strisciando
Nessuno come ‘monumento’ Juve. ‘Inter? Vale almeno quanto noi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
23:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sicuramente serviva una vittoria, il modo e la maniera non sono preventivabili. Nella prima mezz’ora abbiamo fatto benino, l’importante nei 90′ è mantenere agonismo e attenzione, senza fare dei passaggi a vuoto”.
Così Gigi Buffon, dai microfoni di Sky Sport, dopo il successo della Juventus sul Crotone.
Oggi il ‘monumento’ della Juventus ha fatto 654 presenze in serie A: che sensazioni prova? “Vuol dire che la cosa più importante è che ci arrivo saltando, non strusciando – risponde -. È la più grande soddisfazione, è il modo in cui ci arrivi che fa la differenza. Io misuro l’ampiezza dei miei salti ogni settimana, finché sarà buona vado avanti”.
Una battuta sull’Inter che è al comando della classifica.
“Sicuramente non è una sorpresa – dice Buffon -. Ero sorpreso non vederli mostrare la qualità di tecnico e rosa. Hanno un valore pari al nostro, almeno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo ‘3 punti fondamentali per continuare cammino’
Juventus soddisfatta dopo 3-0 al Crotone. Bonucci, avanti così
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 febbraio 2021
09:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Tre punti fondamentali per continuare il nostro cammino”: il tecnico della Juventus Andrea Pirlo festeggia su Instagram la vittoria contro il Crotone.
“Avanti su questa strada, ottimo lavoro ragazzi”: scrive Bonucci, che sui social fa i complimenti ai compagni.

“Una vittoria che ci voleva” sottolinea De Ligt, con i bianconeri che dovevano rialzarsi dopo due sconfitte consecutive. Danilo, invece, pretende di più da se stesso: “Non sono soddisfatto della mia prestazione e mi dispiace per il giallo che mi farà saltare la prossima partita, ma abbiamo fatto il nostro dovere. Riprendiamo subito il nostro percorso, avanti Juve” le sensazioni del brasiliano che non ci sarà a Verona sabato prossimo per squalifica.
La sfida contro il Crotone resterà nei cuori di due giovanissimi bianconeri: “22 febbraio, emozione unica: esordio in serie A con la maglia più bella che c’è”, scrive il centrocampista classe 2001 Fagioli; “Esordio in serie A, serata magica che ricorderò per sempre”, il commento del 1999 Di Pardo, entrambi gettati nella mischia da Andrea Pirlo durante la partita di ieri sera allo Stadium.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Gil Manzano arbitrerà Milan-Stella Rossa
Tedesco Siebert per Napoli-Granada, Roma-Braga a svedese Ekberg
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Uefa ha reso noti i nomi dei direttori di gara designati per le partite di ritorno dei sedicesimi di finale dell’Europa League, in programma giovedì.
Napoli-Granada (alle 18,55) verrà diretta dal tedesco Daniel Siebert, assistito dai connazionali Jan Seidel e Dominik Schaal; Christian Dingert sarà al Var, Bibiana Steinhaus all’Avar, mentre il IV uomo sarà Daniel Schlager.

Per Milan-Stella Rossa (alle 21) è stato scelto lo spagnolo Jesús Gil Manzano, che nell’occasione sarà assistito dai connazionali Diego Barbero e Angel Nevado, con Alejandro Hernández al Var, Xavier Estrada Fernandez come Avar e Santiago Jaime Latre in qualità di IV uomo.
Infine, per la sfida Roma-Braga (alle 21) è stato designato lo svedese Andreas Ekberg che all’Olimpico sarà assistito da Mehmet Culum e Stefan Hallberg. Al Var ci sarà Stuart Attwell, con Paul Tierney all’Avar John Beaton nel ruolo di IV uomo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc:Gravina “sul calcio sociale pronti a esportare modello”
A Corviale nuovo campo di gioco. Raggi ‘Ora progetto si estenda”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Avviamo un protocollo per il calcio sociale e siamo pronti ad esportare un modello condiviso con il settore giovanile scolastico o a livello nazionale”. Lo ha detto Gabriele Gravina alla sua prima uscita da presidente rieletto della Figc parlando a margine dell’evento a Corviale dove sorgerà il nuovo campo di gioco dell’Associazione ‘Calcio Sociale’ e per il quale la federazione sosterrà la realizzazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il protocollo è pronto – ha spiegato Gravina -, volevamo firmarlo, manca solo la penna (ride, ndr). E’ un progetto che darei già per firmato e pronto per essere applicato a livello nazionale”. Infine una battuta sul calcio dei valori: “Deve passare da queste iniziative. C’è grande condivisione e grande entusiasmo per questo progetto”.
“Siamo molto contenti che la Figc e il presidente abbiano approfondito il tema del calcio sociale – le parole della sindaca della Capitale, Virginia Raggi – e che abbia deciso di inserirla con un protocollo all’interno delle attività istituzionali e operative di tutte le scuole calcio. Il calcio sociale ci insegna che i valori del calcio possono essere applicati a tutta la società. Speriamo questo progetto si possa espanderete a macchia d’olio. Grazie al presidente per il gesto concreto e simbolico di essere qui dopo la rielezione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CR7 risale nella classifica della Scarpa d’Oro
Il portoghese con la doppietta di ieri sera si avvicina al podio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La doppietta rifilata al Crotone, nel posticipo di ieri sera del campionato di Serie A, ha permesso a Cristiano Ronaldo di avvicinarsi ai piedi del podio della Scarpa d’Oro. Il portoghese è salito a 36 punti, preceduto da Amahl Pellegrino, attaccante norvegese del Kristiansund (37,5 punti), che è terzo; al secondo tempo c’è il danese Kasper Junker, che gioca con la maglia del Bodoe Glimt (40,5); su tutti svetta il polacco del Bayern Monaco, Robert Lewandowski, con 52 punti.

Un altro portoghese, André Silva, ex milanista e oggi all’Eitracht Francoforte, appaia CR7 al quarto posto, sempre con 36 punti. Un altro ‘italiano’, l’interista Romelu Lukaku, è settimo, ma con 34 lunghezze, le stesse del norvegese Erling Haaland (Borussia Dortmund) e dell’egiziano Mohamed Salah del Liverpool.

JUVENTUS-CROTONE VIDEO
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH: HIGHLIGHTS, FOTO, RACONTO, APPROFONDIMENTI E DICHIARAZIONI POST PARTITA

Tempo di lettura: 4 minuti

JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH

JUVENTUS – CROTONE 3-0 VIDEO, HIGHLIGHTS E TUTTO CIò CHE VI è DA SAPERE SULLA PARTITA

JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH

I CONVOCATI PER JUVE-CROTONE
22 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
I bianconeri sono pronti per la partita dell’Allianz Stadium. Fischio d’inizio previsto per le ore 20.45. Questi i convocati per la gara contro il Crotone che chiuderà la quarta giornata di ritorno del campionato

JUVENTUS – CROTONE VIDEO

SZCZĘSNY
PINSOGLIO
DE LIGT
RAMSEY
RONALDO
ALEX SANDRO
MCKENNIE
MORATA
BUFFON
DANILO
CHIESA
DEMIRAL
BENTANCUR
DI PARDO
BERNARDESCHI
DRAGUSIN
FAGIOLI
FRABOTTA
KULUSEVSKI
PEETERS.

LE IMMAGINI DI JUVENTUS-CROTONE 3-0 LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

TRIS AL CROTONE
22 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
Due incornate di Ronaldo nel primo tempo e il sinistro di McKennie nella ripresa sigillano la partita contro il Crotone, che la Juve vince senza affanni. Buffon può permettersi una serata tranquilla, non dovendo intervenire se non per sbrogliare l’ordinaria amministrazione, mentre i compagni confezionano un successo netto.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH

SCARICA IN ESCLUSIVA IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-CROTONE 3-0 22 FEBBRAIO 2021 DOPPIO RONALDO
Fin dall’inizio la Juve cerca di sfondare sulle fasce, soprattutto dalla destra, ma il Crotone si chiude bene e non ha problemi a liberare. Serve pazienza, c’è bisogno di manovrare con calma e trovare lo spiraglio giusto. Intorno alla mezz’ora il cross di Chiesa riesce a tagliare l’area e Ronaldo, è appostato sul secondo palo, ma non centra la porta.
Un’altra occasione arriva con il sinistro di de Ligt dopo una serie di rimpalli e anche questa volta il tiro termina a lato. Nel finale di tempo i bianconeri accelerano e dopo una clamorosa traversa colpita da Ramsey, Ronaldo infila il vantaggio, deviando alle spalle di Cordaz il cross di Alex Sandro.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
Il lancio di Bentancur e la fuga di Chiesa sulla destra, conclusa con un tiro a giro fuori di poco, sono il prologo del raddoppio, che arriva nel recupero, ancora con CR7. Il portoghese spara un destro dal limite che Cordaz riesce a respingere, ma sulla ribattuta arriva Ramsey, che riesce a crossare dal fondo e lo stesso Ronaldo arriva sul pallone con un “terzo tempo” da NBA e infila il 2-0.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
TRIS DI MCKENNIE
Nella ripresa il Crotone è costretto a cambiare atteggiamento, ma non riesce a produrre molto, a parte un sinistro di Messias, bloccato da Buffon. La Juve rimane in pieno controllo della gara e dopo i tentativi di Ronaldo e Alex Sandro, trova il terzo gol con McKennie, che dopo un rimpallo in area infila il sinistro sotto la traversa.

JUVENTUS – CROTONE VIDEO

La partita ha poco da dire a questo punto, ma offre l’opportunità di vedere Fagioli, dentro per Bentancur, e l’incursione di Ramsey, che non firma il poker grazie al riflesso di Cordaz. Il gallese lascia il posto a Bernardeschi, mentre Morata rileva Kulusevsky, quindi tocca a Di Pardo e Frabotta, dentro per Chiesa e Alex Sandro e le forze fresche permettono di chiudere l’incontro senza affanni. Arriva così una vittoria rinfrancante e non scontata, che restituisce alla Juve la carica per continuare la rincorsa in campionato.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
JUVENTUS-CROTONE 3-0
RETI: Ronaldo 39′ e 47′ pt, McKennie 21′ st
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
JUVENTUS
Buffon; Danilo, Demiral, de Ligt, Alex Sandro (41′ st Frabotta); Chiesa (41′ st Di Pardo), Bentancur (25′ st Fagioli), Ramsey (31′ st Bernardeschi), McKennie; Kulusevski (31′ st Morata), Ronaldo
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Dragusin, Peeters
Allenatore: Pirlo
CROTONE
Cordaz; P. Pereira (22′ st Rispoli), Magallan, Golemic, Luperto; Molina (27′ st Zanellato), Reca; Messias, Vulic; Ounas (27′ st Simy), Di Carmine (7′ st Riviere)
A disposizione: Festa, Crespi, Cigarini, Dragus, Petriccione, D’Aprile, Marrone, Eduardo
Allenatore: Stroppa
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
ARBITRO: Marini
ASSISTENTI: De Meo, Fiore
QUARTO UFFICIALE: Abisso
VAR: Banti, Di Iorio
AMMONITI: 20′ pt Ramsey, 5′ st Danilo, 8′ st Marrone, 46′ st Frabotta.    JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS    CALCIO   PIEMONTE   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH

SALA STAMPA | I COMMENTI DOPO JUVE-CROTONE
22 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
La Juve supera il Crotone con la doppietta di Ronaldo e la rete di McKennie, trovando un successo prezioso per la rincorsa alle prime posizioni della classifica.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
Queste le dichiarazioni dei bianconeri al termine della gara
ANDREA PIRLO
«Eravamo partiti un po’ nervosi, forse per via delle ultime partite, ma i due gol ci hanno dato più tranquillità e poi abbiamo gestito bene la partita. L”inizio però non è stato dei migliori: abbiamo sbagliato tanti passaggi, un po’ per frenesia, un po’ per voglia di andare subito a fare gol.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
In ogni caso oggi erano importanti i tre punti. Dobbiamo cercare di muoverci meglio, ora Morata non è al meglio e ha bisogno di tempo. Avendo Ronaldo davanti dobbiamo sviluppare il gioco più sugli esterni per poi trovarlo in mezzo all’area.
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
Kulusevski? Giocare nella Juve è diverso rispetto al Parma, perché magari trovi squadre che si chiudono maggiormente.Ora sta giocando in un ruolo nuovo, ma si sta adattando e può crescere ancora. Siamo una delle antagoniste dell’Inter e cercheremo di lottare fino alla fine».
JUVENTUS – CROTONE VIDEO E TUTTO SUL MATCH
GIANLUIGI BUFFON
«Serviva una vittoria, il modo di ottenerla non è preventivabile. Nella prima mezz’ora abbiamo incontrato qualche difficoltà, ma l’importante è mantenere l’attenzione alta nei novanta minuti. Il fatto che l’Inter sia davanti non è una sorpresa, semmai lo era il fatto che non fosse riuscita a dimostrare il proprio valore finora».

Calcio tutte le notizie in tempo reale- sempre complete, approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:03 ALLE 14:59 DI LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Cairo,su ingresso fondi meno tattica e più strategia
“A gestire la Lega devono essere dei manager molto capaci”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
01:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sulla creazione di una media company con l’ingresso di fondi privati si è registrata una spaccatura tra i club di serie A. Ne ha parlato il presidente del Torino, Urbano Cairo, sottolinenado che “noi siamo favorevoli da mesi all’ingresso dei fondi privati nella costituenda media company della Lega che dovrebbe gestire tutti i diritti televisivi domestici e internazionali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Se ne parla almeno da giugno dello scorso anno. Credo che sia un’operazione strategica per cambiare il modo di governare la Lega, che ha avuto delle pecche negli ultimi 8-9 anni – ha detto a Radio anch’io sport – Ricordo che nel 2012 il calcio italiano aveva un monte totale di diritti tv pari a 900 milioni di euro ed era secondo solo alla premier League. Ma davanti alla Liga che ne aveva 700, però oggi è arrivata a due miliardi, mentre il calcio italiano è arrivato a un miliardo e 350 milioni. Poi secondo me sono state fatte alcune scelte sbagliate, La Lega non ha gestito bene la materia ed oggi siamo al quarto posto in Europa”.
“Per questo – ha aggiunto Cairo – siamo favorevoli all’ingresso dei fondi come scelta strategica. Non solo perché portano risorse, ed anche importanti, ma per poter mettere a capo della gestione della Lega dei manager molto capaci come si è fatto in altri sport, vedi ad esempio l’automobilismo. Non credo che oggi si debba fare marcia indietro solo perché i diritti televisivi domestici vanno un po’ meglio dal punto di vista dei ricavi di quello che si pensava. Non bisogna avere una visione solo tattica, ma guardare ad una gestione più globale.
Se poi c’è chi cambia idea per tattica o per altre motivazioni non meglio precisate, non fa una bella figura”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Semplici in città, ‘a stasera..’
Comincia l’avventura del sostituto di Di Francesco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
22 febbraio 2021
11:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo Semplici inizia la sua avventura con il Cagliari: in attesa dell’ufficialità (non è stato annunciato ancora nemmeno l’esonero di Di Francesco) l’ex allenatore della Spal è arrivato questa mattina all’aeroporto di Cagliari-Elmas.
Nessuna dichiarazione davanti a telecamere e taccuini che lo attendevano: “Non posso parlare, ci sarà una conferenza stampa stasera”, le uniche parole pronunciate appena sbarcato dall’aereo.

Semplici andrà in sede per la firma del contratto che lo legherà al club rossoblù sino a giugno 2022, poi nel pomeriggio prenderà contatto con la squadra per iniziare a pianificare il programma di allenamenti in vista del primo impegno domenica prossima a Crotone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli; Osimehn dimesso, domani nuovi esami
Punta non ha netto ricordo svenimento e momenti dopo a Bergamo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
11:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Viktor Osimhen è stato dimesso dall’ospedale di Bergamo e oggi torna a Napoli. L’attaccante azzurro, si apprende da fonti del Napoli, ha passato una notte tranquilla e stamattina ha fatto colazione in ospedale e si è alzato dal letto normalmente.
Osimhen è svenuto ieri in campo dopo una rovinosa caduta nel finale di partita contro l’Atalanta, in cui ha sbattuto la testa sul terreno di gioco. Il calciatore non ha un ricordo nitido del momento della caduta e di quello che è accaduto subito dopo, come spesso avviene in caso di svenimenti.
Domani a Napoli sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti per verificare le condizioni dopo il trauma cranico. Molto difficilmente Osimhen potrà tornare in campo giovedì per il ritorno d Europa League contro il Granada.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio; Immobile,’sfida a Bayern per noi è un premio’
‘Lewandowski il più forte del mondo, incredibile batterlo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
12:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È giusto considerare questa sfida un premio. Affrontare i migliori ti dà sempre più soddisfazione e motivazioni.
Ovviamente sarà una partita difficilissima.
Cercheremo di fare del nostro meglio in entrambe le partite, sapendo di non dover cambiare il nostro stile di gioco”. Lo ha detto l’attaccante della Lazio Ciro Immobile, ai microfoni della Uefa alla vigilia della gara di andata degli ottavi di finale di Champions League allo stadio Olimpico contro il Bayern Monaco. Una sfida nella sfida sarà quella tra il bomber partenopeo e il polacco Robert Lewandowski, un remake del duello a distanza della scorsa stagione per la vittoria della Scarpa d’Oro: “Che cosa mi piace di più di Lewandowski? Che non è mai soddisfatto – ha proseguito Immobile – Ogni anno cerca di migliorare e di superare i suoi limiti, anche se è già un giocatore eccezionale.
È un attaccante completo. Credo che attualmente sia il centravanti più forte del mondo, quindi dovremo stare molto attenti. È stato incredibile batterlo nella Scarpa d’Oro.
Sfidare grandi giocatori come lui e Ronaldo mi rende molto felice”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: Dal Pino “avanti con Gravina, più spazio a Lega di A”
“Noi ci siamo per le riforme, unità per il bene comune”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
13:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La collaborazione tra la Figc e la Lega serie A è fondamentale, e in questi mesi si è sempre più rinforzata. I club di Serie A hanno sottoscritto individualmente e in misura quasi plebiscitaria la riconferma di Gabriele Gravina, in riconoscimento del lavoro che è stato fatto”.
Così il presidente della Lega serie A, Paolo Dal Pino, all’assemblea elettiva della Figc in corso a Roma.
“Auspico che le forze federali trovino nel bene del calcio l’impegno comune per i prossimo quattro anni di governance, avendo come obiettivo le riforme, soprattutto dei campionato, e ci saremo per sostenerle, ma come Lega chiediamo di avere una maggior incidenza”, ha aggiunto Dal Pino. “C’è poi il tema degli impianti e il progetto stadi. Abbiamo scritto al governo, tanti club hanno investito e sono pronti a farlo, ci sono miliardi pronti a essere investiti e sono generatori di pil. Il calcio non è solo divertimento ma è anche importante volano economico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: Calcagno, ‘crescita e redistribuzione parole chiave’
Il n.1 dei calciatori: ‘fiducia a Gravina’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
13:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Crescita e redistribuzione delle risorse saranno le parole chiave del nostro futuro”: lo ha detto Umberto Calcagno, presidente dell’assocalciatori, durante l’assemblea elettiva della Figc. “Ridistribuire meglio le risorse è alla base delle riforma dei campionati – ha proseguito il n.1 dell’Aic – La più grande responsabilità è capire chi in futuro potrà fare calcio a livello professionistico.
La federazione avrà un ruolo importante e ci sarà bisogno di una politica attiva federale e i calciatori daranno fiducia a Gravina”. Poi un monito al mondo del calcio: “Il sistema solidaristico in una fase di crisi come questo deve essere un perno per ripartire. Il comportamento dei calciatori responsabile durante il Covid e tutti abbiamo fatto la nostra parte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: Ulivieri “voto a Gravina, ora serve continuità”
“In un momento difficile cambio sarebbe stato salto nel buio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
13:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non siamo mai voluti entrare nel merito di una valutazione personale dei due candidati. La nostra scelta di votare Gravina nasce dalla scelta politica di sostegno di una continuità di gestione.
In questo momento così difficile, il cambio del presidente per noi avrebbe voluto dire un salto nel buio”. Così il presidente dell’Associazione italiana allenatori Renzo Ulivieri, nel suo intervento all’assemblea elettiva della Figc in corso a Roma. “Abbiamo valutato positivamente il lavoro di Gravina attraverso un confronto continuo con l’Aiac e con il nostro supporto. Ci sono i fatti, la stretta collaborazione tra noi e Gravina. Lo abbiamo già fatto, e siamo certi di non sbagliare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Derby di Milano, è record di ascolti su DAZN
Audience vola a 2.2 milioni di spettatori per Milan-Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
13:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Derby di Milano di ieri è stato un grande evento non solo dal punto di vista sportivo, per il calibro delle squadre e dei campioni che si sono affrontati in uno stadio San Siro, ma anche per l’entusiasmo dei fan che hanno seguito la partita su DAZN.
In occasione di Milan-Inter è stato superato anche il precedente record appartenuto sempre alle squadre milanesi (Milan vs Inter del 21 settembre 2019 fece segnare un ascolto di 1.6M di spettatori): la partita di domenica ha avuto infatti un record di audience di 2.2M di cui oltre il 50% solo su DAZN OTT.

Nel corso di tutta la partita, inoltre, è stata rilevata un’ottima performance della piattaforma con indice di rebuffering inferiore alle media abituale, dimostrando un costante miglioramento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc:Ghirelli “auguri a nuovi consiglieri,avanti su riforme”
Pasini e Marino eletti in consiglio Figc:”Serve spinta di tutti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
13:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Faccio i miei migliori auguri di buon lavoro a Giuseppe Pasini e Alessandro Marino per l’incarico affidato loro”. Così il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ai due eletti in consiglio federake.
“Questi mesi sono strategici per avviare e costruire il processo di riforme di cui il sistema necessita – spiega Ghirelli -. C’è bisogno della partecipazione e della spinta di tutti, sono certo che i Presidenti di Lega Pro faranno un ottimo lavoro e si impegneranno in prima persona mettendo al centro gli interessi del sistema. Ringrazio anche tutti gli altri Presidenti di Lega Pro che hanno concorso per l’elezione a Consiglieri, sono risorse preziose da impegnare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: ufficiale l’esonero di Di Francesco
E Stefano Capozucca è il nuovo direttore sportivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
22 febbraio 2021
13:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ora c’è anche l’ufficialità: Eusebio Di Francesco non è più l’allenatore del Cagliari. “Il Cagliari Calcio – si legge in una nota del club sardo – comunica di aver sollevato Eusebio Di Francesco dall’incarico di allenatore della prima squadra.
Contestualmente viene interrotto il rapporto di lavoro con il vice allenatore Francesco Calzona, i collaboratori tecnici Stefano Romano e Giancarlo Marini, il preparatore atletico Nicandro Vizoco e lo psicologo Gianmaria Palumbo. A tutti vanno i sinceri ringraziamenti del Club per l’attività sin qui svolta con particolare dedizione, impegno e professionalità”, conclude la società del presidente Giulini.
Ufficiale anche l’arrivo del nuovo direttore sportivo, Stefano Capozucca. Il lavoro dell’ ex ds Pierluigi Carta proseguirà all’interno della direzione tecnica sportiva.
Classe 1955, per Capozucca si tratta di un ritorno nell’isola: come ds del Cagliari ha centrato nella stagione 2015-16 la pronta risalita in A; l’anno successivo la squadra ha conquistato 47 punti che sono valsi una tranquilla salvezza, ottenuta matematicamente con quattro giornate di anticipo, e l’undicesimo posto finale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: Gravina, basta con accumulatori seriali di cariche
N.1 uscente, dato mandato ai legali contro voci diffamatorie
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ il momento di dire basta agli accumulatori seriali di cariche. Non posso più accettare mestatori e spargitori di fango.
Ho dato mandato ai legali di perseguire coloro che hanno diffuso voci diffamatorie su di me e la me e la mia famiglia”. Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, nel suo intervento alla assemblea elettiva.
“Speravo di aver costituito una squadra coesa, ma non si è mai realizzata”.   VAI ALLO SPORT

Juventus tutte le notizie
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 21:22 DI SABATO 20 FEBBRAIO 2021

ALLE 10:06 DI LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

EYE ON CROTONE | FOCUS SUI NOSTRI AVVERSARI
20 FEBBRAIO 2021
21:22
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Crotone occupa l’ultimo posto della graduatoria della Serie A. Quattro sconfitte su cinque per la squadra calabrese nelle ultime gare; il Crotone ha al momento solo 12 punti, frutto di 3 vittorie e 3 pareggi, con una differenza reti di -29 (52 i gol subiti).
La squadra crotonese viene da quattro sconfitte consecutive in Serie A; nella competizione è arrivato a cinque solo in due occasioni: nell’ottobre 2016 e nel febbraio 2017, ed è la squadra che ha ottenuto meno punti in trasferta nei cinque maggiori campionati europei in corso, appena due (l’ultimo dei quali a Udine a metá dicembre).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
STATS&FACTS
Il Crotone è una delle due squadre (con l’Arminia Bielefeld) che ha perso tutte le partite dopo essere andata sotto nel punteggio nei cinque maggiori campionati europei in corso (16 sconfitte su 16 per i calabresi); può diventare la prima squadra a toccare la soglia dei 1000 minuti in svantaggio in questo campionato, attualmente è a quota 988.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Questa è la sfida tra la migliore e la peggior difesa di questa Serie A: Juventus (19) e Crotone (52) sono divisi infatti da ben 33 reti. I bianconeri hanno incassato meno di 20 gol in nove delle ultime 10 stagioni dopo 21 gare, mentre il passivo dei calabresi non si vedeva dopo 22 match dal Lecce 1997/98 (sempre 52).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Escludendo i calci di rigore, quattro dei sei gol in questo campionato del Crotone in trasferta sono stati segnati su cross dalle fasce – le sei marcature inoltre portano la firma di cinque giocatori differenti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FOCUS GIOCATORI
Entrambi i gol del Crotone in Serie A contro la Juventus portano la firma di Simy (in gol nell’1-1 dell’aprile 2018 e nell’ottobre 2020).
Simy inoltre ha preso parte a quattro delle ultime cinque reti del Crotone in campionato (tre gol, un assist – fa eccezione la marcatura di Ounas contro il Sassuolo).
Adam Ounas ha trovato il gol in tre delle 11 presenze da titolare collezionate in Serie A (inclusa l’ultima con il Sassuolo): non segna in trasferta nel massimo campionato dal febbraio 2019 (Parma-Napoli); quella resta la sua unica marcatura da subentrato in A.
Junior Messias è il giocatore che ha tentato più dribbling in questo campionato, 111 – 80 di questi nella metà campo offensiva, altro primato nel torneo in corso.
Messias ha subito 60 falli in questo campionato: solo tre giocatori (Belotti, De Paul e Zaccagni) hanno procurato piú punizioni rispetto a lui nella Serie A in corso.
Arkadiusz Reca ha preso parte a sei gol in Serie A (una rete, cinque assist) – ben quattro di questi coinvolgimenti sono arrivati nel torneo in corso.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nessun giocatore si è procurato più rigori di Arkadiusz Reca in questa Serie A: tre, al pari di Ante Rebic e João Pedro.
Luca Marrone ha disputato le sue prime 15 partite in Serie A con la maglia della Juventus tra il 2009 e il 2013, segnando anche la prima rete nella competizione con i bianconeri nel maggio 2012 contro l’Atalanta.
Marrone è stato inoltre il primo giocatore nato dopo il 1/1/1990 a trovare la rete con la maglia della Juventus in Serie A nel maggio 2012, seguito poi da Paul Pogba ad ottobre dello stesso anno e Álvaro Morata a settembre 2014.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PIRLO E STROPPA
Prima della gara d’andata, Giovanni Stroppa e Andrea Pirlo si sono incontrati in due precedenti da giocatori in Serie A nella stagione 1998/99, quando l’attuale allentore del Crotone giocava con il Piacenza mentre quello bianconero vestiva la maglia dell’Inter: successo nerazzurro per 1-0 a San Siro e pareggio a reti inviolate nel ritorno del Garilli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è la squadra che ha segnato più reti in una singola partita di Serie A ad una squadra allenata da Giovanni Stroppa (1-6 nel novembre 2012, quando l’attuale allenatore del Crotone sedeva sulla panchina del Pescara). Questo è il primo dei due precedenti di Stroppa contro la Juventus da allenatore nel massimo campionato, il successivo è la gara d’andata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«CONTINUARE IL CAMMINO» | LE PAROLE DI MISTER PIRLO IN CONFERENZA STAMPA PRE JUVE-CROTONE
21 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Analizzare quello che è successo mercoledì, dopodiché ripartire, facendo tesoro degli errori. IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-CROTONE

In una stagione che non lascia tempi di recupero, la parola d’ordine è tenere alta la concentrazione per non incappare più in episodi come quelli della sfida di Champions League.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«La abbiamo analizzata insieme – conferma Mister Pirlo in conferenza stampa della vigilia di Juve-Crotone, dopo l’allenamento di oggi dedicato alla tattica – E tutti sappiamo cosa abbiamo sbagliato. Non c’è stato bisogno di alzare la voce dopo la partita, quello serve quando la squadra non è cosciente degli errori, ma non è certo questo il caso. A Oporto abbiamo sbagliato serata, ma la sconfitta è ben diversa da quella di Napoli, in cui siamo riusciti a perdere senza aver preso un tiro».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DALLA CHAMPIONS AL CAMPIONATO
«Quella di domani è una partita importante, per noi è fondamentale per continuare il cammino per lo Scudetto. Il Crotone non è una squadra facile, non inganni la classifica – prosegue Pirlo – Sono propositivi, vogliono imporre il gioco e producono un buon calcio, purtroppo per loro non premiato a dovere dai risultati».
A proposito di Scudetto: «Certo che seguirò il Derby di Milano, è fondamentale per loro, ma importante anche per noi. Inoltre è una bellissima partita da vedere, speriamo in un pareggio…»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CHI E’ A DISPOSIZIONE, CHI NO
Situazione gruppo squadra: «Arthur sente ancora dolore, i tempi non sono quantificabili, e anche Dybala non ha ancora recuperato. McKennie ha anche lui qualche problema, ma stringe i denti, mentre sono in miglioramento Morata e Kulusevski che hanno avuto qualche problema di salute, dovrebbero essere a disposizione domani. Ramsey è a disposizione, e anche Buffon, che domani dovrebbe giocare dall’inizio».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23 | PARI AD ALESSANDRIA TRA JUVE E LUCCHESE
21 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Allo Stadio Comunale “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria il match tra Juventus Under 23 e Lucchese, valevole per la ventiseiesima giornata del Campionato di Serie C si è chiuso con un pareggio per 1-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al vantaggio ospite, firmato allo scadere della prima frazione da Bianchi, ha risposto Alejandro Marques che di testa al 64’ ha pareggiato i conti. Il punteggio, da quel momento in avanti, non è più cambiato nonostante i bianconeri abbiano cercato con più insistenza dei toscani la vittoria. Una gara non semplice per i bianconeri che hanno dovuto fare i conti con una Lucchese attendista e dietro la linea del pallone praticamente per tutto l’arco dell’incontro e pronta soltanto a ripartire per fare male in contropiede.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Bianconeri che, oltre al punto guadagnato, portano a casa una buona reazione nella ripresa. La squadra di Mister Lamberto Zauli con il pareggio odierno è salita a quota 40 punti rimanendo stabilmente in zona play-off.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALLO SCADERE DEI PRIMI 45’ LA LUCCHESE È AVANTI
Il match inizia su ritmi intensi con le due squadre che cercano di tenere in mano il pallino del gioco, ma l’ottima fase di pressing, da una parte e dall’altra, non permettono di vedere occasioni pericolose nei primi quindici minuti. Poco dopo il quarto d’ora il primo squillo della gara è bianconero: Felix Correia prova un’azione delle sue partendo dalla corsia di sinistra e accentrandosi, ma la sua conclusione dal limite dell’area viene deviata da un difensore toscano sul più bello.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Passano i minuti e il copione della gara inizia a essere sempre più chiaro, con la Juve intenta a costruire un’azione d’attacco dopo l’altra e la Lucchese attendista dietro la linea della palla e pronta a ripartire in contropiede. Bianconeri che, però, non riescono a trovare lo spazio giusto per l’ultimo passaggio proprio per la grande densità di uomini nella trequarti della squadra di Mister Lopez. In chiusura di prima frazione, al 40’, i ragazzi di Mister Zauli hanno l’opportunità concreta di passare avanti con Marques che è molto bravo ad approfittare di un’indecisione difensiva ospite, ma a tu per tu con Biggeri non riesce a batterlo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A pochi secondi dal termine dei primi 45’ arriva il vantaggio toscano con la rete di Bianchi che manda la Lucchese negli spogliatoi avanti 1-0, alla prima vera occasione nitida creata dagli ospiti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PAREGGIA I CONTI MARQUES
In avvio di ripresa per la Juve dentro Dabo per l’ammonito Ranocchia. Dopo un brividio iniziale sulla conclusione di Petrovic, sono sempre i bianconeri ad avere la palla tra i piedi, ma gli spazi negli ultimi venti metri sono sempre molto difficili da trovare. I padroni di casa, però, continuano a spingere (Mister Zauli inserisce nuove forze fresche con l’ingresso in campo di Compagnon e Brighenti) e la loro caparbietà viene premiata al 64’: Akè riceve palla sulla corsia di destra e pennella un cross sul secondo palo che trova la testa di Alejandro Marques che a due passi dalla porta difesa da Biggeri non può proprio sbagliare, 1-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per l’ultimo quarto d’ora la Juve opera un altro cambio con Del Sole al posto di Felix Correia. Sul piano fisico le due squadre hanno speso molto e i ritmi si abbassano e la partita, soprattutto, torna spezzettata come nei minuti iniziali della prima frazione. Tra le due squadre in campo è la Juve a provarci fino alla fine, ma il punteggio non cambia più.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE PAROLE DI MISTER ZAULI
«C’è rammarico per questo pareggio perché sicuramente abbiamo lottato, ma tecnicamente non abbiamo giocato una grande partita. Il giro palla non ha funzionato perché siamo stati troppo lenti e la Lucchese è riuscita a fare il suo gioco chiudendosi e ripartendo in contropiede. La nostra buona capacità tecnica non si è vista e il pareggio è frutto anche e soprattutto di questo aspetto. Ci portiamo a casa la buona reazione della ripresa, anche se avremmo voluto vincere. Ora penseremo allo prossima sfida preparandola al meglio».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Campionato di Serie C, Girone A – 26a giornata
Stadio “Giuseppe Moccagatta” – Alessandria
Juventus – Lucchese 1-1
Marcatori: 44’ pt Bianchi (L), 19’ st Marques (J)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Nocchi (cap.), Ranocchia (1’ st Dabo), Marques, Capellini, Felix Correia (33’ st Del Sole), Rafia (15’ st Compagnon), Leone, Aké, De Marino, Gozzi, Barbieri (15’ st Brighenti). A disposizione: Bucosse, Raina, Rosa, Alcibiade, Delli Carri, Cerri. Allenatore: Lamberto Zauli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Lucchese: Biggeri, Panariello, Nannelli, Bianchi, Panati (23’ st Maestrelli), Solcia, Meucci (cap.), Adamoli, Pellegrini, Petrovic, Zennaro (23’ st Kosovan). A disposizione: Forciniti, Pozzer, Lo Curto, Cruciani, Dalla Bernardina, Bartolomei, Benassi, Scalzi, De Vito, Galardi. Allenatore: Giovanni Lopez.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Arbitro: Sajmir Kumara di Verona (Assistenti: Rosario Caso di Nocera Inferiore e Stefano Montagnani di Salerno; Quarto Ufficiale: Marco Sicurello di Seregno).
Ammoniti: 8’ pt Solcia (L), 37’ pt Ranocchia (J), 20’ st Meucci (L), 36’ st Biggeri (L), Lopez (allenatore) (L), 46’ st Pellegrini (L).
Prossimo impegno:
Lecco – Juventus
Domenica 28 febbraio, ore 12.30
Stadio “Rigamonti-Ceppi”, Lecco.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | JUVENTUS UNDER 23 – LUCCHESE
21 febbraio 2021

Le immagini della sfida del Moccagatta del 21 febbraio tra bianconeri e toscani

DID YOU KNOW? JUVE-CROTONE, MATCHDAY STATS
22 FEBBRAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MONDAY NIGHT La Juventus ha vinto tutte le ultime sei partite di campionato giocate di lunedì, in un parziale in cui ha subito appena un gol (nel 2-1 contro la Lazio lo scorso luglio).
SEI SU OTTO Nessuna squadra ha vinto più incontri di Serie A della Juventus nel 2021: sei su otto (come la Lazio), completano due sconfitte.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IMBATTUTI CONTRO IL CROTONE La Juventus è imbattuta nei cinque precedenti con il Crotone in Serie A, anche se ha pareggiato i due confronti più recenti.
LE ULTIME DUE… Il Crotone è imbattuto da due gare di campionato contro la Juventus, nella sua storia solo una volta ha registrato una serie più lunga di incontri senza sconfitte contro una singola avversaria in Serie A, contro il Chievo tra il 2016 e il 2017 (tre).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA REGOLA DEL 3 Entrambi i precedenti all’Allianz Stadium in Serie A tra Juventus e Crotone sono terminati 3-0 a favore dei bianconeri.
50% NELLO SPECCHIO Il 50% delle conclusioni della Juventus in questo campionato centra lo specchio della porta (non sono considerati i tiri ribattuti) – dovesse mantenere questa media sarebbe la percentuale più alta per i bianconeri in una singola stagione da quando Opta raccoglie questo dato (2004/05).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI ASSIST DI ALVARO Álvaro Morata dista un solo assist dallo stabilire il suo record di passaggi vincenti in una singola stagione nei top-5 campionati europei (attualmente a sette); quattro di questi hanno favorito un gol di Cristiano Ronaldo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DANILO, QUANTE PRESENZE Danilo é l’unico giocatore della Juventus a vantare almeno 20 presenze in questo campionato: il brasiliano é a soli due gettoni dalle 22 presenze accumulate in tutto lo scorso torneo di Serie A, il suo primo in Italia.
RONALDO CERCA LA NUMERO 78 Il Crotone può diventare la 78ª squadra contro cui Cristiano Ronaldo trova il gol nei cinque maggiori campionati europei (solo Zlatan Ibrahimovic con 79 ne conta di più dal 2000).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al momento, l’attaccante portoghese ha segnato a tutte le squadre affrontate in Serie A attualmente nella competizione (17/17).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
QUANTO FEDE! Nel 2021, nessun giocatore della Juventus ha segnato più gol in Serie A di Federico Chiesa (quattro, come Cristiano Ronaldo).   JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO    PIEMONTE

Calcio tutte le notizie Proprio tutte! ED IN TEMPO REALE SEMPRE APPROFONDITE ED AGGIORNATE! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 33 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:27 DI SABATO 20 FEBBRAIO 2021

ALLE 01:03 DI LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Donne: Gama, quote rosa? Vittoria sarà non invocarle
Capitana Italia: “Mi auguro che in futuro non ce ne sia bisogno”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
15:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le quote rosa? Magari qualche anno fa avrei detto ‘non ci servono le quote rosa, le cose bisogna meritarsele’, forse per un moto d’orgoglio. Invece in Italia servono perché talvolta non si riesce neanche ad entrare nelle cosiddette stanze dei bottoni: è importante la commistione, almeno per iniziare”: Sara Gama, difensore della Juventus e della nazionale italiana, ai microfoni di ‘Dribbling”, su Rai2, parla anche del ruolo delle donne e invoca parità di condizioni, rispondendo a una domanda sulle dichiarazioni del presidente del Consiglio, Mario Draghi, dopo le polemiche sulla percentuale di ministri donne nel nuovo Governo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Concordo che le quote rosa non siano affatto un punto di arrivo e bisogna arrivare a non invocarle – dice – perché donne e uomini saranno nelle stesse condizioni di partenza e il sostegno che si dà ai lavoratori e alle lavoratrici sarà quello che farà la differenza. Mi auguro che in futuro non ci sia bisogno delle quote rosa, in questo sono d’accordo con il Presidente del Consiglio”.
L’azzurra parla poi della prossima sfida con Israele (mercoledi’ 24) valida per le qualificazioni agli Europei. “Il futuro è nelle nostre mani e finché puoi decidere tu è senz’altro una buona cosa. – dice – Pur avendo fatto un buon percorso, ci ritroviamo a lottare fino all’ultimo. Ci sono pochi posti a questo europeo, magari in futuro si può pensare anche di allargare. Va considerato che al mondiale nelle prime otto squadre sette sono europee, significa che qui c’è la creme del calcio internazionale”. Sara Gama, che è anche vice-presidente dell’Assocalciatori e consigliere federale, commenta poi la strategia di sviluppo del settore femminile per il prossimo quadriennio della FIGC. “Quello che abbiamo spinto fin dall’ultimo mondiale è il passaggio al professionismo che arriverà – sottolinea – E’ stato deliberato per la stagione ’22-’23 in consiglio federale e oggi c’è anche un piano di fondi a sostegno. Per cui c’è da ringraziare il presidente federale Gravina che ha condiviso il percorso e il senatore Nannicini e il ministro uscente Spadafora che hanno permesso di accedere a questi fondi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bayern pensa già a Lazio, perde con Eintracht
Ex Napoli Younes è match winner, a ospiti non basta Lewandowski
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
19:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il rocambolesco pareggio con il Bielefeld di mercoledì scorso, il Bayern Monaco perde sul campo dell’Eintracht Francoforte. Il match di Bundesliga finisce infatti 2-1 per i padroni di casa, con i biancorossi di Flick che ora rischiano di ritrovarsi il Lipsia a -2, se domani las quadra targata Red Bull dovesse vincere contro l’Hertha.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Forse il Bayern era già con la testa al match di Champions di martedì prossimo a Roma contro la Lazio, così ne ha approfittato l’Eintracht rivelazione del campionato, che ora è terzo in classifica a quota 42.
Al 12′ la squadra di Francoforte va in vantaggio con un rasoterra di Kamada che non perdona Neuer. Il raddoppio arriva al 31′ con Younes, ex Napoli, che infila sotto l’incrocio dei pali. I bavaresi reagiscono con Coman e Choupo-Mouting, ma prima dell’intervallo è Jovic a sfiorare il tris. Ad inizio ripresa il solito Lewandowski riesce ad accorciare le distanze sfruttando l’assist di Sanè. Dopo due parate decisive di Trapp c’è un rigore negato dal Var ai padroni di casa, poi arriva il fischio finale e parte la festa dell’Eintracht.
In un’altra partita, cade il Borussia Moenchengladbach, sconfitto per 1-2 nel match casalingo contro il Magonza: ora rimane a 33 punti insieme al Dortmund. Torna invece a sorridere l’Union Berlino che passa sul campo del Friburgo per 1-0.
Stesso risultato per lo Stoccarda che sconfigge a domicilio il Colonia: decide una rete di Kalajdzic al 49′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio-Sampdoria 1-0
Ai biancocelesti basta un gol di Luis Alberto. Doriani poco concreti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
00:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Settima vittoria nelle ultime otto partite. Settimo gol di Luis Alberto sul settimo assist di Milinkovic Savic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Così Simone Inzaghi pesca il numero giusto e dimentica la bruciante sconfitta contro l’Inter. Ora lo aspetta una montagna da scalare, ovvero la squadra campione del mondo, il Bayern Monaco che martedì arriverà all’Olimpico per l’andata degli ottavi di Champions, intanto porta a casa una vittoria importante anche se arrivata con più fatica del previsto, un po’ com’era successo già contro il Cagliari. La Sampdoria, troppo rinunciataria nel primo tempo, negli ultimi venti minuti ha letteralmente assediato la porta di Reina ma non ha cavato un ragno dal buco (“mi pare che Reina non abbia fatto parate”, ha ammesso con onestà Ranieri), così per la Lazio la rete nel primo tempo di Luis Alberto, al termine di una bella azione, è bastata per vincere. Anche quando sono entrate le riserve al posto dei titolari, e il livello qualitativo della squadra biancoceleste si è abbassato (Akpa Akpro e Muriqi, che si è ‘divorato’ un gol, si sono molto impegnati, ma più di tanto non possono dare), la Lazio ha resistito, trascinata da Luis Alberto e dal solito Milinkovic Savic, da Acerbi baluardo della difesa e nonostante la presenza di Lulic, schierato dall’inizio ma che assolutamente non è ancora pronto, essendo rientrato dopo più di un anno di assenza.
Non benissimo neppure Immobile, ma essendo anche lui umano è normale che a volte non faccia la differenza con i suoi gol. Insomma, nonostante il calo dei suoi nel secondo tempo Simone Inzaghi si gode il bicchiere mezzo pieno, e pensa già al prossimo impegno, ovvero al Bayern, nel segno di una Champions, quella della prossima stagione, da raggiungere (con questa vittoria è stata scavalcata la Juventus) anche se nel frattempo si andrà fuori contro i tedeschi campioni in carica. Di sicuro alla Lazio rimarrà il rimpianto, e anche oggi Inzaghi lo ha sottolineato, di non poter vivere questo grande appuntamento assieme ai tifosi, che avrebbero riempito l’Olimpico. Dopo che Luis Alberto si era già reso pericoloso, e Audero aveva messo una pezza, la Lazio passa al 24′: Milinkovic offre un filtrante allo spagnolo, che si infila in area e colpisce sul secondo palo. Decisiva una leggera deviazione di Yoshida. Poco dopo la squadra di casa ha l’occasione per raddoppiare, ma Immobile prima sbaglia, poi in un’altra circostanza trova la replica di Audero. Nella ripresa Ranieri cambia tattica, chiedendo ai suoi di spingersi di più in avanti, avvicenda Yoshida e Ramirez con Bereszynski e Yankto, poi decide di affidarsi anche al talento di Damsgaard (esce l’ex laziale Keita). Ma il risultato non cambia, e anzi è la Lazio che recrimina per l’occasione sprecata da Muriqi. I blucerchiati cercano di replicare, insistono verso l’area avversaria ed entra anche Torregrossa al posto dell’ex capitano biancoceleste Candreva, ma l’unico vero brivido sono le proteste per un contatto molto dubbio tra Musacchio e Quagliarella in area. Per Massa non è rigore, e la Lazio porta a casa tre punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, Lukaku a Sanremo? Dobbiamo cantare domani
Ibrahimovic forte ma si ferma lavorando di squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 febbraio 2021
15:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se manderei Lukaku a Sanremo? C’è da cantare domani a San Siro”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte, durante la conferenza stampa alla vigilia della contro il Milan.
“Come si ferma Ibrahimovic? Dobbiamo ridurre al minimo gli errori di squadra, si ferma lavorando di squadra – ha proseguito. Ibra è forte, sta dando tantissimo al Milan. Ci ha fatto gol nelle partite precedenti ma non è detto lo faccia anche stavolta. Ma al di là di Ibra a noi l’unica cosa che interessa è vincere il derby. Daremo il massimo come sempre per questi colori, faremo di tutto per i tifosi, vogliamo che siano orgogliosi del nostro impegno sempre”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari, Di Francesco addio, Giulini pensa a Semplici
Cagliari in crisi, in arrivo ds Stefano Capozucca
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
20 febbraio 2021
22:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prossima partita del Cagliari con il Crotone con un nuovo allenatore e un nuovo Ds: dopo la sconfitta interna con il Torino il presidente Tommaso Giulini si è messo subito alla ricerca dell’accoppiata che possa provare a raggiungere la salvezza. Non è ancora ufficiale, ma il ds sará quasi sicuramente Stefano Capozucca, già al lavoro con il Cagliari dal 2015 al 2017.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per quanto riguarda l’allenatore il favorito è Leonardo Semplici, ex tecnico della Spal, finora in Sardegna solo con la maglia del Sorso nel campionato 1988-89.
Per Eusebio Di Francesco avventura rossoblù al capolinea: lascia la squadra al terzultimo posto (ma il Parma deve ancora giocare). Fatale per l’ex mister di Roma e Samp la terza sconfitta consecutiva e soprattutto il magrissimo bottino di un punto nelle ultime dieci gare.
Proprio nelle scorse settimane Giulini aveva a sorpresa confermato il tecnico e allungato il contratto. Ma, di fronte all’ultima sconfitta, il presidente ha dovuto cambiare strategia. E ora, per strappare una difficile salvezza, sembra deciso a puntare sull’effetto “aria nuova”. Sacrificato anche il ds Pierluigi Carta che dovrebbe comunque rimanere in società con altre mansioni. Tutto per il momento ancora non ufficiale: dopo il ko con i granata il club rossoblù ha ordinato il silenzio stampa. Ieri clima tutt’altro che tranquillo con Simeone in lacrime a fine gara e Nainggolan non proprio contento al momento del cambio. Poi l’inevitabile decisione ancora da comunicare ai tifosi: si ricomincia da zero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Genoa all’ultimo respiro, con il Verona è 2-2
Rossoblù in 10. Badelj pareggia nel recupero. Verona spreca
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
20:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finisce in parità la sfida del Ferraris tra Genoa e Verona con i rossoblù che la riprendono all’ultimo minuto di recupero grazie a Milan Badelj dopo che al gol di Ilic aveva risposto Shomurodov prima che Faraoni riportasse in vantaggio i suoi quasi sino alla fine. Verona aggressivo con il Genoa in difficoltà per il pressing degli ospiti sin dal fischio d’inizio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E vantaggio meritato al 17′. Barak sfrutta prima un errore di Czyborra poi supera Criscito per servire in mezzo, Ilic coglie al volo l’assist e batte Perin. Passano due minuti e Lasagna avrebbe il pallone del raddoppio ma dopo aver bruciato sullo scatto Radovanovic a tu per tu con Perin mette clamorosamente a lato.
Il Genoa è in difficoltà e riesce a rispondere solo con un tiro a lato di Czyborra mentre gli ospiti controllano senza però riuscire più ad affondare. Nel finale doppio sussulto del genoa grazie a Zajc ,che prima su punizione e poi dal limite, impensierisce Silvestri ma in entrambe le occasioni il pallone termina fuori seppur di poco. Al rientro dagli spogliato Ballardini ridisegna il suo Genoa inserendo Shomurodov e Pellegrini e arretrando Pjaca nel ruolo di trequartista. La mossa si rivela vincente grazie anche ad un errore di Cetin, anch’egli da poco entrato, che si fa rubare il pallone da Shomurodov, l’uzbeko arriva al limite e con un bel diagonale pareggia. Il pareggio però non cambia l’inerzia della gara con il Verona che si riporta subito in avanti alla ricerca del vantaggio perduto ed è pericoloso con Lasagna la cui conclusione colpisce in pieno il palo. Ci prova poi Barak, a lato dal limite e così Ballardini riporta i suoi al 3-5-2 inserendo Rovella per Pjaca. Non basta perché al 16′ su cross di Cetin da sinistra Perin smanaccia in area con la sfera che arriva a Faraoni che non sbaglia riportando avanti i suoi.
Ballardini si gioca le ultime carte con Scamacca e Pandev ma alla mezz’ora perde Pellegrini, entrato nell’intervallo per problemi muscolari ritrovandosi così a cercare la rimonta in inferiorità numerica avendo esaurito nel frattempo i cambi. I rossoblù provano l’assalto finale mentre Juric inserisce Veloso, Bessa e Sturaro, peraltro tre ex, e all’ultimo minuto deve capitolare. Corner di Rovella, Vieira anticipa di testa Pandev mettendo fuori area dove Badelj è libero di coordinarsi e battere a rete. Silvestri coperto riesce solo a toccare il pallone ma non a deviare la sfera che regala così il pareggio al Genoa. Per i padroni di casa un punto quasi insperato mentre per il Verona può solo rammaricarsi per essersi lasciato sfuggire un successo che sembrava ormai in cassaforte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa-Verona 2-2 (1-1) in uno degli anticipi della 23/a giornata del campionato di serie A .
Shomurodov (48′) e Badelj (94′) rispondono a Ilic (17′) e Faraoni (61′).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo Bologna 1-1, Caputo risponde a Soriano
Derby a senso unico dopo espulsione Hickey mezz’ora primo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
22:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante l’assedio finale, il Sassuolo non riesce a superare il Bologna in un derby avvincente, a senso unico dopo l’espulsione di Hickey alla mezz’ora del primo tempo. Rossoblù in vantaggio con Soriano, subiscono il pari di Caputo ad inizio ripresa e alla fine strappano un punto d’oro frutto di una fase difensiva coraggio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per il Sassuolo una grande occasione mancata con la zona Europa che si allontana. All’inizio, nel Bologna non c’è Poli assente giustificato per la nascita della figlia. Mihajlovic inserisce Hickey in difesa, in mezzo c’è Svanberg al posto di Dominguez, torna titolare Orsolini nei tre dietro a Barrow. Nel Sassuolo un solo cambio rispetto alla vittoria di Crotone, con Ferrari al posto di Peluso, in mediana Magnanelli con Locatelli, Maxime Lopez nei tre alle spalle di Caputo unica punta. Pesa l’assenza di Boga. Primo squillo del Sassuolo al 5′ con il diagonale di Caputo, palla di poco sul fondo. Al 17′ il vantaggio del Bologna: pressing di Barrow, prima l’errore di Magnanelli poi l’attaccante ruba palla a Marlon, assist per Soriano che batte Consigli da posizione ravvicinata.
Alla mezz’ora il Bologna resta in dieci: il Var richiama l’attenzione di La Penna che punisce con il rosso l’intervento di Hickey sulla caviglia di Muldur. Dopo qualche minuti Mihajlovic corre ai ripari e toglie Svanberg per De Silvestri, con Tomiyasu che passa sulla fascia lasciata da Hickey. Non sfrutta il Sassuolo la punizione dal limite dell’area con Berardi che manda la palla sulla barriera bolognese. La squadra di De Zerbi mantiene il possesso palla, tiene i rossoblù arroccati in difesa ma fa fino all’intervallo non sfrutta la superiorità numerica. Decisiva al 48′ la parata di Skorupski sul tiro ravvicinato di Locatelli. Dopo l’intervallo De Zerbi toglie Magnanelli, arretra Maxime Lope in mediana e inserisce Traorè. Il Sassuolo riparte all’attacco e al 7′ trova il pareggio: iniziativa di Djuricic sulla sinistra, la sua conclusione viene deviata da Danilo, la palla finisce nei pressi di Caputo che di prima intenzione con un diagonale di sinistra supera Skorupski. L’attaccante sempre in gol nelle ultime tre gare. Al 12′ ancora Sassuolo: Caputo in contropiede mette in mezzo, Soumaoro anticipa Traorè sulla linea di porta. Ancora Traorè qualche minuto dopo sfiora il palo. Al 17′ triplo cambio nel Bologna con le uscite di Barrow, Orsolini e Sansone e gli ingressi di Palacio, Schouten e Skov Olsen. Nel finale è un assedio del Sassuolo verso la porta del Bologna tutto arroccato in difesa ma non succede nulla. Dunque: Sassuolo-Bologna 1-1 (0-1) in un anticipo della 23/a giornata del campionato di Serie A.
Caputo (52′) risponde a Soriano (17′).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier League: Everton Ancelotti vince derby con il Liverpool
Sui social tifosi Reds chiedono esonero Klopp
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
21:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nella 25esima giornata di Premier League l’Everton di Ancelotti si supera e sconfigge a domicilio un Liverpool ormai in crisi nera: finisce 0-2, decisive le reti di Richarlison e Sigurdsson su rigore.
E sui social ha iniziato a prendere quota l’hashtag #Kloppout.

Strano ma vero: il tecnico, che ha riportato i Reds sul tetto d’Europa e ha rotto la maledizione della Premier League, è già condannato da una parte della tifoseria. Molti supporters non si fanno prendere dai sentimentalismi e, pur riconoscendogli i grandi meriti, preferiscono anticipare la conclusione di un ciclo, forse destinato a terminare alla fine della stagione.
Il Chelsea pareggia invece 1-1 in casa del Southampton, frenando dopo quattro successi consecutivi. I Saints colpiscono con Minamino, poi I Blues trovano il pari su rigore con Mount.
Burnley-West Bromwich Albion finisce infine 0-0.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rabbia Mihajlovic,undici contro undici non c’è match
Tecnico Bologna:non siamo fortunati con arbitro,rovinato partita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
23:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non è soddisfatto Mihajlovic dopo il pari di questa sera nel derby contro il Sassuolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
De Zerbi ammette ‘espulsione non c’era, gara falsata’
Tecnico Sassuolo: undici contro undici sarebbe stata altra gara
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
20 febbraio 2021
23:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi parla dell’espulsione del giocatore del Bologna, Hickey. E ammette: «Partita condizionata da un’espulsione che a mio avviso non c’era.
Una gara falsata, e pazienza se da lì in poi non c’è stata partita: abbiamo calciato verso la porta oltre trenta volte, costruito una decina di palle gol. Undici contro undici sarebbe stata un’altra gara: con l’uomo in più l’abbiamo fatta soprattutto noi, sbagliando tuttavia qualche scelta di troppo».
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
1-0 a Valladolid, il Real Madrid riapre la Liga
Merengue a 3 punti dall’Atletico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
23:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tre punti d’oro per il Real Madrid, che nonostante i suoi nove infortunati, riesce comunque a imporsi a Valladolid e a riportarsi, così, a solo 3 punti dall’Atletico, uscito con un solo punticino dalla doppia sfida ravvicinata col Levante. Liga riaperta grazie a una rete solitaria di Casemiro (sebbene i blancos abbiano giocato una partita in più rispetto ai cugini colchoneros) e iniezione di fiducia in vista della trasferta Champions di Bergamo contro l’Atalanta mercoledì prossimo.
Domani in campo il Barçellona, che nel primissimo pomeriggio ospita il Cadice.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Pirlo “Crotone sfida importante, Dybala ancora out”
“Gara per continuare la lotta scudetto, gioca Buffon”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 febbraio 2021
14:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ una sfida importante per continuare il cammino per la lotta scudetto, sarà una partita difficile: il Crotone non vive un ottimo periodo ma gioca bene a calcio, ha dimostrato pur senza risultati di mantenere la propria filosofia. Stanno facendo vedere cose interessanti”: il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, presenta così la gara contro il Crotone.
“Giocherà Buffon, mentre Dybala sente ancora dolore”, aggiunge a proposito della formazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Pirlo “a Porto abbiamo fatto male, voltiamo pagina”
Con Agnelli parlato subito dopo partita, ora dobbiamo ripartire
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 febbraio 2021
14:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sappiamo di aver fatto male in Portogallo, ora dobbiamo trasformare il rammarico in energie per domani sera”: così Andrea Pirlo alla vigilia della sfida contro il Crotone. “Non c’è stato bisogno di uno scossone del presidente, sapevamo di non aver fatto bene – aggiungeil tecnico tornando sulla sconfitta di Champions – e con Agnelli abbiamo parlato subito dopo la partita.
Potevamo fare di più, ora dobbiamo ripartire”.

   JUVENTUS    SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A, ressa a San Siro, migliaia di tifosi per il derby
Pronta reazione forze ordine che hanno separato gli ultrà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
21 febbraio 2021
15:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Momenti di tensione ad un’ora e mezza dal derby quando le tifoserie di Milan e Inter, presenti a migliaia a San Siro, sono quasi entrate in contatto. Dopo il passaggio del pullman rossonero davanti al gate 14, centinaia di supporters del Milan si sono diretti verso l’ingresso del parcheggio dello stadio nei pressi del raduno della Curva Inter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pronta la reazione delle forze dell’ordine che hanno evitato il contatto e hanno separato nettamente le tifoserie.
I supporter del Milan, probabilmente circa 7000, si sono dati appuntamento davanti all’ingresso 14 di San Siro – all’opposto rispetto al ritrovo della Curva Nord – per vivere l’attesa del derby e aspettare l’arrivo del pullman rossonero. Cori, bandiere, tamburi, fumogeni, con l’enorme striscione posto all’esterno dello stadio lungo la salita del primo anello “Sempre insieme a te sarò” in un enorme assembramento nonostante le normative anti-covid imporrebbero il distanziamento. Anche tante famiglie presenti al raduno della Curva Sud con gli ultras che hanno cercato di liberare via Dessié dai tifosi rispettando le indicazioni delle forze dell’ordine che sono rimaste a controllare a distanza.
Cori, bandiere, petardi e fumogeni: circa 5000 tifosi dell’Inter si sono dati appuntamento nel piazzale del ‘Baretto’ di San Siro, punto di ritrovo della Curva Nord, dalla tarda mattinata, per supportare la squadra nel derby di oggi pomeriggio. Una festa, anche con famiglie e bambini, in un momento in cui l’Inter è prima in classifica e lotta per lo scudetto. Il divieto di assembramento imposto dal Governo per limitare la diffusione del Covid è stato di fatto dimenticato e il distanziamento praticamente inesistente. Molti hanno tenuto comunque la mascherina ma, con San Siro a porte chiuse, è tale la voglia di festeggiare e di vivere questa stracittadina tornata dopo anni a decidere il vertice della Serie A che le regole sono passate in secondo piano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli ultrà hanno voluto ricordare con uno striscione Mauro Bellugi scomparso ieri: “Buon viaggio Bellugi eroe nerazzurro”, dedicandogli anche cori durante la mattinata. Limitati dalle transenne e controllati a distanza dalle forze dell’ordine, la manifestazione – al di là delle normative anti covid non rispettate – non ha creato problemi, con i tifosi che per ore hanno cantato cori aspettando l’arrivo della squadra di Antonio Conte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Commisso si è vaccinato contro il Covid
Viola a riposo tranne Ribéry che punta a rientrare a Udine
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
21 febbraio 2021
18:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso, tornato negli Stati Uniti una decina di giorni fa, si è vaccinato contro il Covid-19. A renderlo noto proprio la società viola che sul proprio profilo ufficiale Twitter ha postato una fotografia che riprende il magnate italo-americano, 71 anni, mentre si sottopone al vaccino.

Intanto la squadra viola, reduce dall’importante successo interno con lo Spezia per 3-0 ottenuto lo scorso venerdì, riprenderà la preparazione domani in previsione della trasferta con l’Udinese: Cesare Prandelli conta di avere a disposizione anche Franck Ribéry che oggi, nonostante il giorno di riposo concesso dal tecnico a tutta la squadra, si è recato lo stesso al Centro sportivo per allenarsi e affrettare i tempi di recupero del problema all’adduttore che gli ha fatto saltare le ultime tre partite contro Inter, Sampdoria e Spezia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Parma avanti 2-0, ma l’Udinese la riprende
Non basta il doppio vantaggio ai gialloblù per tornare a vincere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
21 febbraio 2021
14:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due reti per tempo e Parma e Udinese finisce 2-2. L’anticipo all’ora di pranzo della 23/a giornata in Serie A illude i padroni di casa che al Tardini finalmente ritrovano la rete casalinga dopo otto turni consecutivi di digiuno.
La sblocca Cornelius già al 3′. Al 32′ Kucka realizza il rigore fischiato per il fallo di Becao su Mihaila ed il Parma va al riposo con un doppio vantaggio. Ma nella ripresa riemergono le pecche difensive della formazione allenata da D’Aversa. Okaka accorcia le distanze al 19′ con un colpo di testa sul cross di De Paul e a dieci dal termine l’olandese Nuytinck raggiunge il pari, sempre di testa, sugli sviluppi di una punzione. Parma penultimo, con 14 punti. Udinese a 25, con Fiorentina (che riceve domenica prossima) e Bologna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo “CR7 si allena su punizioni, il gol arriverà”
Tecnico Juve: “Cerca di migliorare il tiro, è sereno”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 febbraio 2021
14:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I gol da calcio piazzato fanno comodo, molte volte risolvono le partite quando giochi contro squadre chiuse”. Alla vigilia della partita di campionato contro il Crotone, Andrea Pirlo risponde così a chi gli chiede se la sua Juventus abbia un problema con le punizioni.

“Ronaldo si sta allenando quotidianamente, cerca di migliorare il tiro e sta calciando molto meglio – aggiunge il tecnico a proposito del portoghese – ma ora è più sereno, prima o poi arriverà anche il suo gol da punizione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Marotta “frasi Zhang? Suning valuterà al meglio”
“Noi lavoriamo per concludere la stagione al top”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
21 febbraio 2021
15:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le frasi di Zhang Jindong? Il commento è è semplicissimo, la proprietà valuterà al meglio ogni decisione nel rispetto del club. Noi stiamo lavorando al massimo per far sì che questa stagione possa concludersi nel migliore dei modi”.
Lo ha detto l’ad dell’Inter Beppe Marotta a Dazn prima del derby contro il Milan, commentando le parole di Zhang Jindong che nei giorni scorsi aveva spiegato come Suning si sarebbe concentrata sulle attività essenziali. “Il derby viene in un momento storico straordinario per i due club – ha proseguito Marotta -. Lite Ibra-Lukaku? Ormai quell’episodio è il passato. Al di là di quello che succede in campo, i valori che vengono fuori devono essere sempre positivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile; morta madre Ronaldinho
Aveva 71 anni e da dicembre era ricoverata in ospedale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
21 febbraio 2021
15:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Miguelina Elói Assis dos Santos, madre del Pallone d’Oro 2005 Ronaldinho e alla quale l’ex calciatore era legatissimo, è morta la scorsa notte a causa del Covid. Aveva 71 anni e da dicembre era ricoverata in un ospedale di Porto Alegre dopo aver contratto il coronavirus.
A dare la notizia è stata l’emittente Radio Itatiaia, poi c’è stata la conferma di persone molto vicine a Ronaldinho. Il quale, a dicembre, dopo aver reso noto che la madre era ricoverata in terapia intensiva per il Covid, aveva chiesto sui social di pregare per lei.
Appresa la notizia, l’Atletico Mineiro, club di cui l’ex milanista è stato giocatore e con cui ha vinto la Coppa Libertadores, ha annunciato che giocherà con il lutto al braccio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan-Inter 0-3
Doppietta Lautaro e gol Lukaku, i nerazzurri allungano a +4
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
16:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter batte il Milan 3-0 a San Siro nel match clou della 23/a giornata di serie A e allunga a +4 sui rossoneri, dopo il sorpasso della scorsa settimana. Una doppietta di Lautaro Martinez, a segno a inizio partita e nelle prime fasi della ripresa, e una rete di Lukaku decidono il derby che certifica le ambizioni scudetto dei nerazzurri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Festa Inter in campo, “chi non salta rossonero è”
Giocatori esultano dopo la vittoria nel derby contro Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
21 febbraio 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutta la squadra in cerchio a metà campo e il coro “chi non salta rossonero è”. Così i giocatori dell’Inter hanno festeggiato la vittoria per 3-0 nel derby contro il Milan.
Lukaku e compagni sono andati poi sotto la Curva Nord, solitamente occupata dai tifosi interisti ma ovviamente vuota, per esultare tutti insieme dopo il successo che li lancia a +4 in classifica sui cugini rossoneri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Parma-Udinese 2-2, rimonta friulana
Doppio vantaggio emiliano nel primo tempo, friulani pareggiano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
23:15
(2)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due reti per tempo, ottimo il Parma nella prima frazione di gioco, pericolosissimi i friulani nella ripresa. Il 2-2 finale del Tardini fra Parma e Udinese è la fotografia della partita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un punto prezioso per Luca Gotti, reduce dallo 0-3 con la Roma, molto meno utile per gli emiliani che gettano via la grande occasione di ritornare a ridosso della zona salvezza. Eppure Roberto D’Aversa, almeno per il coraggio dimostrato, avrebbe merito la vittoria. Il tecnico abruzzese non schiera fra i titolari Osorio e Alves e manda Kurtic e Gervinho in tribuna. Al 3′ il Parma si ritrova già in vantaggio. Quel gol che in casa mancava da otto incontri lo sigla Cornelius (prima rete stagionale). Sulla sinistra si incunea Mihaila, il rumeno sfila la palla per Pezzella che con un cross perfetto trova la deviazione potente ed angolata dell’attaccante danese.
Il Parma fa la partita, l’Udinese non ha varchi. L’iniziativa così è tutta dei padroni di casa che, con merito, raddoppiano. L’arbitro Irrati concede il rigore alla mezz’ora per fallo di Becao su uno scatenato Mihaila. Sul dischetto va Kucka, e Musso può solo intuire ma non respingere. Gotti corre ai ripari. L’Udinese scende in campo con Molina e Nestorovski al posto di Becao e Walace e la manovra friulana comincia a crescere. Al 2′ però è ancora il Parma con Kucka a fare paura poi, al 6′ ecco i friulani con Molina che trova la difesa del Parma un po’ impreparata. Al 15′ Gotti cambia ancora e azzecca in pieno la mossa. Fuori Llorente e dentro Okaka. Al neoentrato bastano tre minuti per riaprire la partita grazie ad una palla perfetta scodellata in area da De Paul. L’arbitro ferma tutto al 30′ quando Ouwejan (altro cambio, azzeccato, per Zeegelaar) mette in rete su cross sempre di De Paul. L’autore dell’assist però calcia la sfera per il compagno quando è già oltre la linea. Il Var conferma. Tutto regolare invece al 35′ quando l’Udinese pareggia. Punizione dalla trequarti per i friulani di Ouweijan. Nuytink svetta su Alves e la sua palla finisce in rete. Il colpo è durissimo per il Parma. Finisce 2-2, con tante occasioni, undici ammoniti e due squadre che dal punto di vista dell’impegno non si sono risparmiate. Gotti può essere contento, D’Aversa meno ma solo per la classifica. Perché un Parma così bello quest’anno non si era mai visto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lautaro-Lukaku, Inter-show si prende il derby
Decidono il derby la doppietta di Lautaro e Lukaku
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
23:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La furia di Lukaku, la classe di Lautaro, i tuffi di Handanovic. Il cielo sopra San Siro si tinge di nerazzurro, colorato dai tre pilastri dell’Inter di Conte che abbatte il Milan e cerca la fuga in campionato volando a +4 sui rossoneri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il tabellino dice 3-0 con doppietta dell’argentino e solita zampata del belga, ma l’impressione è stata soprattutto quella di una prova di forza di quella che ora diventa ancora di più la favorita numero uno per lo scudetto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un’Inter versione tritatutto, che sa quando soffrire e serve il miglior Handanovic, ma soprattutto sa quando e come far male agli avversari, riuscendoci spesso alla perfezione. Anche perché lì davanti quando la coppia Lukaku-Lautaro funziona così in pochi possono limitarla. Al resto ci pensa una difesa che funziona nell’annullare Ibrahimovic, sconfitto nello scontro diretto con Lukaku, il primo dopo la lite dell’ultimo derby, senza tra l’altro nessun gesto di ‘pace’ tra i due. E quando non arrivano i tre centrali interisti, ci pensa capitan Handanovic a togliere le castagne dal fuoco. Non è bastato a Pioli far riposare i big nella gara di Europa League di giovedì, perché sono stati proprio alcuni dei titolarissimi a tradirlo, a partire dal duo Kjaer-Romagnoli in difesa, protagonista in negativi fin da subito: al 5′ Lukaku scappa al capitano rossonero, poi dopo una chiusura del danese pennella un cross sulla testa di Lautaro, dimenticato dallo stesso Kjaer, che sblocca così il risultato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan prova a reagire ma la manovra rossonera è troppo lenta e con poche idee per creare problemi.
Non a caso, i pericoli arrivano con una sola arma, i cross dalla trequarti per Ibrahimovic, perché la squadra di Pioli fatica ad avvicinarsi all’area. Una strategia che porta comunque qualche pericolo, come su un destro di Hernandez che esce di un nulla. L’Inter dal canto suo non resta a guardare, anzi in contropiede fa malissimo, con Lukaku, Lautaro e Skriniar che sfiorano il raddoppio poco prima dell’intervallo. Nella ripresa, però, la partita cambia volto, perché dagli spogliatoi escono un’Inter impaurita ma soprattutto un Milan indiavolato, trascinato da Ibrahimovic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serve il miglior Handanovic per dire di no con due miracoli su altrettanti colpi di testa dello svedese, ripetendosi inoltre su un mancino da fuori di Tonali, tutto nel giro di una manciata di minuti. Passata indenne la sfuriata rossonera, gli uomini di Conte colpiscono con la manovra perfetta: partendo proprio dai piedi di Handanovic (con la tanto contestata costruzione dal basso), l’Inter arriva fino in porta, dove Perisic serve Lautaro che da due passi raddoppia. Il Milan barcolla ma resta in piedi, almeno finché non si scatena pure Lukaku. Il belga prima calcia addosso a Donnarumma in uscita, poi si invola in contropiede e di potenza chiude i conti. “Tu passamela, poi ci penso io”, urla Lukaku ai compagni esultando. È il colpo da ko per i rossoneri, che non si rialzano più. È il colpo che fa volare invece l’Inter: la strada è in salita ed è ancora lunga, ma i nerazzurri di Conte si sono alzati sui pedali e ora provano davvero la fuga.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: esposto delle tre sorelle contro fuga notizie
Pubblicazione chat e interrogatori provoca sofferenza quotidiana
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
17:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le tre sorelle di Diego Maradona, Rita, Ana e Claudia, hanno presentato tramite l’avvocato Matias Morla (che negli ultimi anni era molto vicino al loro celebre fratello) un esposto alla magistratura contro la continua fuga di notizie sull’inchiesta in corso sulla fine dell’ex fuoriclasse, e in particolare contro il fatto che su molti organi di stampa vengano riportati dialoghi e commenti via chat WhatsApp fra le parti in causa, e il contenuto degli interrogatori. “E’ una cosa che ci fa stare male, in tutti i sensi, morale e psicologico”, è scritto nell’esposto presentato dalle sorelle di Maradona.

“Sappiamo che nostro fratello ha dovuto pagare il prezzo di essere Maradona – è scritto ancora nell’esposto a cui ha avuto accesso il quotidiano sportivo ‘Olè’ -, con la pubblicizzazione di ogni atto della sua vita di ogni giorno. Ora però vi chiediamo di fare tutto il possibile affinché il suddetto prezzo non lo continui a pagare anche la sua famiglia con sofferenza quotidiana”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paura per Osimhen, trauma cranico per il calciatore
Attaccante del Napoli in ospedale portato via al 91′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
21:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Victor Osimhen ha riportato un trauma cranico nel contrasto con Romero al 1′ di recupero di Atalanta-Napoli al Gewiss Stadium di Bergamo. Gli è stato riscontrato all’ospedale Papa Giovanni XXIII dove era stato trasportato immediatamente dopo il soccorso in campo.
Il centravanti dei campani è caduto con la testa innaturalmente all’indietro: dopo l’intervento immediato della Croce Rossa, Osimhen è stato trasportato in stato di incoscienza sull’ambulanza, riprendendo i sensi durante il viaggio verso il nosocomio pubblico cittadino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: addio Di Francesco, è fatta per Semplici
Domani l’ufficialitá. In arrivo anche il diesse Capozucca
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
21 febbraio 2021
22:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manca soltanto l’ufficialità, ma ormai sono stati definiti anche i dettagli: Leonardo Semplici sarà il nuovo allenatore del Cagliari. Sostituisce Eusebio Di Francesco, il tecnico su cui il presidente Tommaso Giulini aveva puntato a inizio stagione.
Manca però anche in questo caso l’ufficialità del divorzio, praticamente inevitabile dopo la sconfitta interna di venerdì notte con il Torino.
Semplici, con il quale sono stati risolti i problemi che riguardavano il suo staff, dovrebbe arrivare già da domani per la firma del contratto e il primo contatto con la squadra in vista della trasferta di Crotone, altra tappa decisiva in vista di una possibile rincorsa della salvezza.
Fatale per Di Francesco la lunga striscia negativa di risultati degli ultimi due mesi, con un solo punto in dieci partite e un gol nelle ultime sei gare.
La ‘rivoluzione’ nel Cagliari non si ferma qui: è in arrivo anche il direttore sportivo Stefano Capozucca, ma l’attuale direttore sportivo Pierluigi Carta rimarrà comunque nel club.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Crotone: Stroppa, con Juve non abbiamo già perso
Speriamo di poter approfittare di qualche errore dei bianconeri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
21 febbraio 2021
17:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La gara di domani è molto, molto impegnativa, ma non avrebbe senso se andassi a Torino pensando di aver già perso. Speriamo di trovare una Juve che ci permetta di approfittare di qualche errore.
Io sono convinto che possiamo trovare situazioni per fare male”. L’allenatore del Crotone, Giovanni Stroppa, presenta così il posticipo della 23/a giornata, che mette di fronte i campioni d’Italia contro l’ultima in classifica e Cristiano Ronaldo capocannoniere contro la difesa più battuta del torneo. “Stiamo aspettando la scintilla per avere linfa positiva e confermare quello che di buono abbiamo fatto in campo – ribadisce il tecnico -. Ci serve, banale dirlo, la partita perfetta mettendo in campo motivazioni, sacrificio, sapendo anche che abbiamo armi per poter colpire”. Il Crotone recupera Molina e Cigarini, che però non pare il tecnico voglia rischiare dall’inizio, mentre non sarà a disposizione Djidji per una contrattura.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Forza Andre’, dedica Barella per Cossu
Centrocampista Inter con maglia per l’ex compagno dopo incidente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
21 febbraio 2021
17:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Forza Andre”. Con questa scritta sulla maglietta il centrocampista dell’Inter Nicolò Barella ha voluto dedicare la vittoria nel derby all’amico Andrea Cossu, vittima nella giornata di ieri di un grave incidente in auto e ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Brotzu.
I due erano stati compagni in diverse stagioni quando vestivano la maglia del Cagliari.
A PROPOSITO DI QUESTA NOTIZIA, ECCOLA:
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Incidente nel Cagliaritano, grave ex giocatore Cagliari
Andrea Cossu, ex azzurro, ricoverato in gravi condizioni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
20 febbraio 2021
19:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex giocatore del Cagliari e della nazionale Andrea Cossu, 41 anni, è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Brotzu per le ferite riportate nell’incidente stradale avvenuto questa sera sulla statale 554 nell’hinterland di Cagliari. L’ex calciatore è arrivato in ospedale con assegnato un codice rosso.
Cossu, che viaggiava a bordo della propria auto – una Porsche -, è stato sbalzato all’esterno dell’abitacolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Napoli 4-2
Tutto nella ripresa, paura per Osimhen che cade e perde i sensi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
20:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta ha battuto il Napoli 4-2 in uno dei posticipi della 23/a giornata della Serie A. Una vittoria netta dei nerazzurri, che salgono a 43 punti, con Lazio e Roma, che gioca stasera.
Tutte nel secondo tempo le reti: apre Zapata al 7′, Zielinski risponde al 13′, poi di nuovo Atalanta con Gosens al 19′ e Muriel al 26′. Il Napoli si porta sul 3-2 per una autorete di Gosens al 30′, ma poco dopo Romero sigla di testa il definitivo 4-2. Nel finale paura per l’attaccante azzurro Osimhen, caduto a terra privo di sensi e portato in ospedale in ambulanza per accertamenti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Gasperini vincitore furibondo, ‘Di Bello? pesante’
‘Abbiamo vinto ma sono come uno che è passato sotto un treno’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
20:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vincere una partita in questo modo, resa molto complicata e oltre le nostre possibilità, è una grande spinta per mercoledì. E’ un risultato fondamentale, ci mette bene in classifica e ci fa arrivare alla sfida col Real Madrid nelle condizioni migliori almeno dal punto di vista del morale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono come uno che è passato sotto un treno e non si è fatto niente”. Nonostante la vittoria per 4-2, nel dopo-partita di Atalanta-Napoli il tecnico della Dea, Gian Piero Gasperini, appare agitato mentre commenta la partita dai microfoni di Sky Sport.
“Abbiamo rischiato di brutto oggi, è andata bene così – dice ancora Gasperini -. L’abbiamo vinta perché abbiamo creato tanto, ma la partita era una trappola. Questo tipo di partite di cartello sono molto difficili, è stata davvero una gara pesante”.
Ma è stata pesante per il valore dell’avversario o per la direzione di gara di Di Bello? “La direzione di gara è stata pesantissima – risponde -. E il Napoli è forte. Quindi tutte e due. Il penalty non concesso su Pessina? E’ un episodio da rigore, ma ce ne sono tanti altri che non sono così determinanti che sono stati davvero pesanti da sopportare”. Poi Gasperini dice la sua sull’espulsione. “Ho detto che era un rigore grande quanto una casa – spiega -. Uno che s’intende un po’ di dinamica del calcio vede che c’è stato il tocco, non serve stare a 10 metri, basta stare da 70 metri. Mi sono limitato a dire questo, il quarto uomo ha pensato bene di chiamare l’arbitro per mandarmi fuori. E’ un brutto episodio anche questo rosso. Ma abbiamo vinto: oggi siamo passati sotto un treno e non ci siamo fatti niente. Sono un po’ arrabbiato, come tutti quanti i miei giocatori. E’ inusuale vincere 4-2 col Napoli ed essere furibondi come lo erano molti giocatori. Ma prendiamoci questa soddisfazione, magari ci dà adrenalina per la prossima partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: City inarrestabile, ok United e Leicester
Il West Ham insegue salendo al quarto posto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
21:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester City infila la 18/a vittoria di fila tra campionato e coppe andando a battere l’1-0 l’Arsenal in trasferta nella 25/a giornata di Premier League e mantiene dieci lunghezze di vantaggio sulla coppia inseguitrice, Manchester United e Leicester. I Red Devils battono 3-1 il pericolante Newcastle mentre le Foxes si impongono 2-1 in casa dell’Aston Villa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sale al quarto posto il West Ham battendo 2-1 il Tottenham e scavalcando il Chelsea che ieri ha pareggiato.
Con il ritorno tra i titolari di Kevin de Bruyne, al fianco di Mahrez, Bernardo Silva, Sterling e Gundogan, il City mostra un’impressionante potenza offensiva ma nella pratica si limita alla rete in apertura di Sterling, su assist di Mahrez, sprecando poi le altre occasioni avute. La difesa fa il suo dovere e l’Arsenal pur impegnandosi nella ripresa non riesce pareggiare i conti. I Gunners, all’11/a sconfitta stagionale, sono decimi con 34 punti e sempre più lontani dalla zona Europa.
Il Leicester ottiene il terzo successo nelle ultime quattro partite di Premier vincendo 2-1 sull’Aston Villa. Maddison e Barnes, nel primo tempo, mettono insieme un 2-0 che porta le Foxes alla vittoria nonostante la rete a inizio ripresa di Traoré. L’Aston Villa resta a 36 punti insieme al Tottenham, che a sua volta perde 2-1 al London Stadium.
Il West Ham va subito in vantaggio con Michail Antonio, raddoppia nella ripresa con Lingard e non si fa più sorprendere dopo la rete di Lucas intorno al 20′, anche se un palo nel recupero li salva su conclusione a botta sicura di Son. Lo United fatica un tempo col Newcastle, che ariva all’intervallo sull’1-1 grazie alla rete di Saint-Maximin in risposta al gol di Rashford. Nella ripresa, James e Fernandes, su rigore, siglano la vittoria della squadra di Solskjaer.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Benevento-Roma 0-0
Giallorossi spuntati al Vigorito contro muro difensivo campani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
22:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benevento e Roma pareggiano 0-0 in un posticipo della 23/a giornata di Serie A, giocato al ‘Vigorito’.
I giallorossi, pur giocando in superiorità numerica oltre 30′ della ripresa per l’espulsione di Glik, non riescono a superare il muro organizzato da Pippo Inzaghi, ma col punto incassato mantengono il terzo posto a -9 dall’Inter capolista e a -5 dal Milan.
Il Benevento sale a quota 25, a +10 dalla zona retrocessione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lautaro, lavoriamo ogni giorno per dare il massimo
‘Quest’anno ci rimane solo lo scudetto, lottiamo tutti insieme’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
17:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo uniti, lavoriamo ogni giorno per dare il massimo e per arrivare più in alto possibile e oggi l’abbiamo dimostrato. Continuiamo così, siamo molto contenti.

Corriamo e lottiamo tutti insieme, si vede in campo”. Lautaro Martinez, intervistato ‘a caldo’ da Dazn, commenta così la vittoria nerazzurra nel derby, propiziata da una sua doppietta.
“Abbiamo sofferto tanto quest’anno: due eliminazioni in Coppa Italia e Champions – dice ancora l’argentino -, questo è l’unico obiettivo che ci rimane e stiamo lottando per quello. Siamo molto contenti di essere sopra tutti. Lukaku? può migliorare ancora tanto, ha ventisette anni, lavora e si mette a disposizione dei compagni. È una grande persona dentro e fuori dal campo, siamo contenti di averlo con noi”. Un elogio anche a un altro compagno: “Handanovic è sempre pronto, siamo contenti perché quando abbiamo bisogno lui risponde sempre”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zhang esulta, Milano è nerazzurra
Presidente Inter su Instagram, forza ragazzi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
17:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Forza ragazzi, con tutto il cuore e il grande lavoro. Non ci fermeremo.
Milano è nerazzurra”. Così il presidente dell’Inter Steven Zhang festeggia, in un post su Instagram, la vittoria dei nerazzurri di Conte nel derby contro il Milan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli “dobbiamo tornare ad alzare il livello”
“Nessuno ci avrebbe dato secondi, ma ko derby non ci fa felici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
17:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Preso il gol dopo cinque minuti abbiamo faticato a trovare la qualità per ricercare lo spazio, e abbiamo concesso all’Inter di fare la cosa in cui sono bravi. A noi è mancato ritmo, non siamo riusciti a pareggiare quando lo avremmo meritato.
Potevamo stare in partita un po’ di più”.
Così Stefano Pioli, intervistato da Dazn al termine del derby perso 3-0 dai rossoneri. “Penso che la nostra forza sia stata l’equilibrio e credere nel nostro lavoro – dice ancora l’allenatore del Milan -. Se ci avessero detto mesi fa che adesso saremmo stati secondi, tutti avrebbero fatto i salti di gioia, ma questo non ci deve far essere felici perché avevamo il derby e siamo andati Ko in una partita importante”.
“Nelle ultime tre uscite – continua Pioli – non siamo riusciti a mettere in campo le nostre capacità. La partita sbagliata è stata quella con lo Spezia, non oggi”. La soluzione è che “bisogna tornare ad alzare il livello, mantenere lucidità e quando perdi si deve lavorare di più e meglio. Ibra ha chiesto il cambio perché ha avuto un crampo al polpaccio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Conte, vittoria derby conferma crescita importante
“Partita eseguita alla perfezione, ragazzi veri protagonisti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
17:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I complimenti vanno ai miei ragazzi, i veri protagonisti in campo di una prestazione di grande livello, in una partita eseguita alla perfezione”. Antonio Conte si gode il successo del derby che spinge l’Inter a +4 in vetta alla classifica.
“Abbiamo preso consapevolezza dei nostri mezzi e quando negli scontri diretti riesci a battere le più forti – ha detto il tecnico nerazzurro a Dazn – l’autostima cresce. La vittoria di oggi conferma che c’è una crescita importante e i risultati ci aiutano. La dedica va anche ai tifosi perché l’accoglienza allo stadio è stata da brividi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania; Lipsia batte Hertha e avvicina il Bayern
L’Rd si impone 3-0 a Berlino, ora la vetta è a soli 2 punti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
18:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Lipsia vince a Berlino in casa dell’Hertha, come da pronostico, e sale a -2 dalla vetta della Bundesliga grazie alla sconfitta di ieri del Bayern Monaco a Francoforte. La squadra di Julian Nagelsmann, sconfitta in Champions tre giorni fa dal Liverpool, si impone 3-0 grazie alle reti di Sabitzer nel primo tempo e di Mukiele e Orban nella ripresa, senza reazioni pericolose da parte dell’Hertha che schiera Sami Khedira e Krzysztof Piatek.

Nell’altro incontro del pomeriggio, Augusta e Bayer Leverkusen pareggiano 1-1, con gli ospiti in gol in pieno recupero col difensore del Burkina Faso, Tapsoba. Il Bayer, al secondo pareggio consecutivo, resta quinto in classifica ma la zona Champions è ora lontana cinque punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benevento fa muro in 10, Roma non riesce a sfondare
Al Vigorito finisce 0-0, con rigore negato ad ospiti dal Var
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
23:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nella sfida tutta giallorossa viene fuori un pari che alla fine premia solo il Benevento. La Roma, con il punto al ‘Vigorito’, conquista sì il terzo posto in solitaria, ma non allunga rispetto a Lazio ed Atalanta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per il Benevento è un’altra iniezione di fiducia con l’obiettivo salvezza sempre alla portata. Pippo Inzaghi, dopo aver fermato sul pari Lazio e Juve, frena anche le ambizioni della Roma, che ha perso l’occasione di avvicinarsi al Milan, che affronterà domenica prossima, dimostrando di soffrire molto le squadre che si chiudono. E ciò nonostante nella ripresa, complice i padroni di casa rimasti in dieci per l’espulsione di Glik, Fonseca avesse mandato in campo tutti i terminali offensivi. Il primo tempo è stato avaro di emozioni. La Roma ha avuto il predominio territoriale, buon possesso palla ma poche verticalizzazioni e scarse conclusioni verso la porta difesa da Montipò. Il Benevento, dal canto suo, si è disposto in campo in maniera accorta e determinata. Squadra a difesa del proprio portiere, distanze corte tra i reparti e buoni spunti per le ripartenze grazie soprattutto alle giocate di Viola non sfruttate al meglio però da un volenteroso Lapadula. Quando poi, e siamo al 15′, il filtrante al bacio del 10 sannita per l’attaccante peruviano ha consentito allo stesso di andare a rete, ci ha pensato l’arbitro Pairetto a strozzare l’urlo in gola a Lapadula: fuorigioco e tutto da rifare. Nel prosieguo del match la Roma si è resa pericolosa al 33′ con Pellegrini che ha sfruttato un disimpegno errato di Schiattarella ed ha concluso a rete, abile la presa di Montipò. Due minuti dopo ripartenza dei padroni di casa con Lapadula che costringe Lopez alla presa. Nella ripresa l’episodio che poteva incidere di molto sull’esito finale della sfida. Al 56′ Glik entra in maniera rude alle spalle di Mkhitaryan, Pairetto lascia correre per il vantaggio ma al termine dell’azione estrae il secondo cartellino giallo per il centrale sannita. Benevento in 10, Inzaghi getta nella mischia il difensore Caldirola al posto di Viola. Da questo momento in poi la Roma gioca nella metà campo del Benevento. Fonseca si gioca le carte Dzeko prima e Pedro poi. La Roma prova a spingere ma trova tutti i varchi chiusi. Solo al 93′ Dzeko mette i brividi alla retroguardia sannita ma Caldirola salva sulla linea e consente al Benevento di conquistare un punto prezioso in ottica salvezza. Tutto finito? Neanche per sogno. Al minuto 95 Foulon ferma in area El Shaarawy: Pairetto fischia il rigore ma poi, su segnalazione del Var, annulla la decisione per fuorigioco dello stesso calciatore. Termina così la sfida, con il Benevento che fa festa (espulso anche Inzaghi) e la Roma in campo a mordersi le mani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta travolge Napoli, paura per Osimhen
4-2 per bergamaschi, nigeriano cade e perde i sensi: in ospedale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
23:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutto nella ripresa, ottimo antipasto dell’ottavo di Champions col Real Madrid per l’Atalanta, temporaneamente riacciuffata dal Napoli ma poi dilagante dopo essere rimasta priva dell’allenatore Gasperini, allontanato da Di Bello per proteste (26′). Attimi di paura nel finale per Victor Osimhen che dopo un contrasto con Romero ha battuto la testa cadendo a terra: il nigeriano è stato portato via in barella e trasportato in ospedale, ma fortunatamente aveva già ripreso conoscenza. Nella terza sfida in 18 giorni dopo le semifinali di Coppa Italia succede di Gattuso rimedia la quinta sconfitta di fila in trasferta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel primo tempo il predominio territoriale dei nerazzurri non viene premiato dal gol. Il primo inserimento (14′) sul traversone di Maehle del trequartista che di lì a breve lamenterà una mano sulla spalla sfocia in una torre nel nulla, tre minuti dopo il caso da moviola sul filtrante di Muriel con Di Lorenzo a spazzare e il tecnico di casa a reclamare invano l’utilizzo del Var. Di Bello era vicino, niente tecnologia. Al 19′, sul secondo corner da destra, il tuttofare brianzolo strozza il sinistro di controbalzo, imitato nell’imprecisione da Gosens al 33′ in asse con De Roon, a rimorchio di Muriel, che funge da rifinitore oltre a battere i calci da fermo: il tedesco spara la botta dritta da centro area. A una decina dall’intervallo spunta la testa di Osimhen sulla punizione a rientrare di Politano, con Gollini ad alzare comunque senza affanno sopra la traversa. Zapata alla prima palla utile, servitagli da destra da Pessina, manca il controllo. Chiusa la prima frazione (44′) dal sinistro a giro alto di Maehle sulla ribattuta della difesa sul quarto corner, la seconda comincia con Di Lorenzo bruciato nell’uno contro uno dall’assistman del vantaggio Muriel che di sinistro chiama Zapata (6′). Insigne rileva Elmas nonostante i problemi alla schiena e nel finale (33′) torneranno anche Koulibaly e Ghoulam; Zielinski trova la girata volante (13′) dell’1-1 dal dischetto su palla di Politano con Toloi e Maehle in ritardo. Al 17′ Maksimovic devia in angolo a Pessina sullo scambio con Gosens, che rimette la freccia anticipando Di Lorenzo, sul tracciante di Zapata in combinazione con Muriel. E’ il 19′, Insigne si gira sul lancio basso di Fabian Ruiz trovando l’opposizione del portiere atalantino. Muriel (26′) fa 3-1 scaricando il sinistro sotto il primo incrocio dopo il dribbling su Rrahmani sul contropiede con palla persa di Bakayoko, Gosens (poi chiuso sul primo palo da Meret) infila la propria porta abbassando la testa sul cross di Politano e Romero inchioda lo score svettando grazie alla sponda di Djimsiti su corner dalla sinistra. Partita chiusa, con gli attimi di ansia finali per le condizioni di Osimhen: sfortunato il giocatore del Napoli, che dopo l’infortunio aveva dovuto affrontare anche la positività al covid.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia; Psg ko in casa, il Monaco vince 2-0
Dopo il trionfo al Camp Nou, brutto scivolone per i campioni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
23:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il trionfo a Barcellona in Champions League non porta bene al Paris Saint Germain, che nella 26/a giornata di Ligue 1 viene battuto 2-0 in casa dal Monaco e perde terreno sulla capolista Lille, che vince 4-1 a Lorient. Ora i campioni sono terzi, a quattro lunghezze dal Lille e a una dal Lione, che li ha scavalcati con la vittoria ottenuta venerdì a Brest.

Il bomber Kylian Mbappe, tre volte a segno al Camp Nou, è stato annullato dalla difesa del suo ex club, andato in un gol nel primo tempo con Diop e nella ripresa con Maripan. Con la vittoria, il Monaco si porta a due soli punti dal Psg, ma alle loro spalle resta lontano il Lens, staccato di una decina di lunghezze.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli, esami con esito negativo per Osimhen
L’attaccante resta in osservazione a Bergamo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
22 febbraio 2021
00:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’attaccante del Napoli Victor Osimhen, in seguito all’infortunio con trauma cranico subìto nei minuti finali della partita con l’Atalanta a Bergamo, si è sottoposto a esami con esito negativo. Lo fa sapere la società azzurra.

Il calciatore, informa sempre il club, resterà a Bergamo fino a domani sotto l’osservazione clinica del responsabile sanitario azzurro, Raffaele Canonico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figlio Maldini marca Renzi jr: finisce 2-2
Pro Sesto-Pistoise: in serie C sfida tra rampolli famosi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PISTOIA
21 febbraio 2021
19:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il figlio maggiore di Paolo Maldini, Christian (l’altro, Daniel, fa parte della prima squadra del Milan), contro quello di Matteo Renzi, l’attaccante ex Udinese Primavera Francesco. E’ successo oggi in Serie C, allo stadio Breda di Sesto San Giovanni, dove si sono affrontate la Pro Sesto di Maldini jr e la Pistoiese in cui per la prima volta è stato schierato da titolare l’erede del leader di Italia Viva.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Renzi, prima o seconda punta classe 2001, era nei piani di mercato (che fra i dilettanti chiude a fine febbraio) del Trastevere, club capitolino leader del girone E della Serie D, ma ora che sembra aver conquistato il posto nella Pistoiese è molto probabile che rimanga dov’è, ovvero in terza serie, e quindi nel calcio professionistico.
Pro Sesto-Pistoiese è finita in parità, 2-2, e curiosamente è stato Maldini junior, che come papà Paolo e nonno Cesare gioca in difesa, a marcare Renzi junior. I due ‘figli famosi’ si sono contrastati anche in maniera ruvida, ma sempre corretta, e alla fine il risultato ha dato loro un punto a testa.
Per la Pro Sesto quella di oggi è stata la partita del ritorno in campo dopo tre match rinviati a causa di positività al Covid.