Piemonte tutte le notizie in tempo reale! LEGGILE E CONDIVIDILE! SONO SEMPRE APPROFONDITE ED AGGIORNATE!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 50 minuti

Ultimo aggiornamento 31 Gennaio, 2021, 18:10:06 di Maurizio Barra

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:05 DI MERCOLEDì 27 GENNAIO 2021

ALLE 18:10 DI DOMENICA 31 GENNAIO 2021

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Coppa Italia, Juve: Pirlo “E’ uno dei nostri obiettivi”
L’allenatore: “Spero che Buffon rinnovi, può giocare ancora”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
23:52
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Noi avevamo in mente di superare il turno, perché la conquista della Coppa Italia è uno dei nostri obiettivi stagionali. Abbiamo affrontato la Spal con la dovuta attenzione e senza alcun pericoloso calo di tensione: l’approccio alla partita è stato davvero buono.
Se Buffon rinnova? Lo spero, perché dimostra ogni giorno di poter giocare ancora. Gli impegni ravvicinati? Ne abbiamo dall’inizio, ci siamo ormai abituati. Ci aspettano partite importanti, come quella contro la Samp”. Così Andrea Pirlo, dopo la vittoria della Juve sulla Spal, parlando ai microfoni della Rai.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Pirlo felice dei giovani, obiettivo raggiunto
Esordienti esultano sui social, è un sogno che si avvera
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
09:39
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Bravi ragazzi obiettivo raggiunto, doppiamente felice per la prestazione dei giovani”: Andrea Pirlo festeggia sui social il 4-0 contro la Spal e il passaggio della sua Juventus alle semifinali di Coppa Italia.
Protagonisti della sfida allo Stadium le promesse bianconere del futuro: “Il giorno più bello della mia vita è arrivato, lo sognavo da quando ero un piccolo bambino tifoso della Juve”, scrive Nicolò Fagioli, centrocampista classe 2001 lanciato dal primo minuto dal tecnico.
Anche a gara in corso, Pirlo ha concesso altre prime volte: “Contento per l’esordio, ringrazio tutti per l’appoggio e il sostegno. È stata un’esperienza che porterò sempre nel mio cuore”, commenta su Instagram il 2002 Da Graca. “Contento per il mio esordio con questa maglia, un sogno che si avvera”, racconta Di Pardo, il 21enne che ha sostituito Bernardeschi all’intervallo. “Primo gol con questa maglia e passaggio del turno”, la gioia di Frabotta per la sua prima rete con i grandi. Oltre ai giovani, le vecchie certezze: “La Coppa Italia chiama, la Juventus risponde” esulta Buffon, che proprio oggi festeggia 43 anni.    JUVENTUS    CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Cristiano Ronaldo a Courmayeur, accertamenti dei carabinieri
Riguardo alla presunta vacanza sulla neve con Georgina
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
28 gennaio 2021
11:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I carabinieri del Gruppo Aosta stanno conducendo accertamenti sul caso della presunta trasferta sulle nevi di Courmayeur di Cristiano Ronaldo e della sua fidanzata, Georgina Rodriguez. Al di fuori dei casi consentiti (come ad esempio il possesso di una seconda casa) il viaggio in Valle d’Aosta, zona arancione, non sarebbe infatti consentito.

Secondo quanto risulta da alcune immagini rimbalzate ieri sui social network e riprese da alcune testate giornalistiche, l’attaccante della Juventus e la sua fidanzata si sono concessi una breve vacanza tra martedì 26 e mercoledì 27.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: Jeep compie 80 anni, nuove edizioni speciali
Nel 2020 avviata elettrificazione con Renegade e Compass 4xe
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
11:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Compie 80 anni Jeep, brand di Fca e oggi di Stellantis. La sua leggenda nasce nel 1941 con la produzione della mitica Willys MB, primo veicolo 4×4 prodotto in serie.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Jeep ha avviato nel 2020 il processo di elettrificazione, lanciando le nuove Renegade 4xe e Compass 4xe, i primi due modelli con tecnologia plug-in hybrid disponibili in Europa.
Primi veicoli Jeep caratterizzati dal logo 4xe, rappresentano il percorso del brand verso la mobilità sostenibile e offrono “emissioni zero” quando si guida in modalità elettrica, insieme alla sicurezza su ogni terreno garantita dal sistema Jeep eAWD che interviene quando necessario.
In Europa i festeggiamenti per l’ottantesimo anniversario si protrarranno per tutto il 2021 con eventi dedicati. Il primo appuntamento si è svolto oggi con la web conference di presentazione delle nuove edizioni speciali “80 Anniversario” che rendono omaggio sia agli otto decenni del marchio sia a una consolidata tradizione Jeep: risale infatti al 1966 la creazione della prima serie speciale con l’obiettivo di celebrare un compleanno o un traguardo raggiunto. La gamma celebrativa è declinata sui modelli Renegade, Compass, Wrangler e Gladiator.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: aperto il bando per progetti per il Lungo Dora
ToNite stanzia un milione di euro, proposte dal primo febbraio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
11:42
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dal primo febbraio al 2 aprile chi ha un’idea che possa migliorare la percezione di sicurezza e la vivibilità degli spazi pubblici sul Lungo Dora torinese, in particolare la sera, può mandare la candidatura per ToNite, il bando che destina un milione di euro a progetti e servizi in grado di generare un impatto sociale positivo e duraturo su questa zona della città, attraverso la partecipazione delle comunità locali e la valorizzazione delle potenzialità del territorio. Per dare assistenza a chi intende partecipare al bando la Città ha aperto uno sportello online di supporto tecnico-amministrativo, attivo il martedì e il giovedì dalle 9 alle 13.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Inoltre, SocialFare – Centro per l’Innovazione Sociale, partner di ToNite, offre un percorso preliminare online con 2 appuntamenti per impostare e scrivere il progetto da candidare.
Il primo incontro, collettivo, è previsto martedì 2 febbraio e ha la finalità di aiutare i partecipanti a comprendere l’obiettivo e la filosofia del progetto e a conoscere i linguaggi e gli strumenti utili alla sua presentazione. Il secondo incontro, sarà invece un confronto diretto, sulle singole candidature, tra il team progettuale e i professionisti di SocialFare.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Smog: Piemonte vara sito web qualità aria
Realizzato in collaborazione tra Regione, Arpa e Csi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
11:39
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Regione vara un sito web sulla qualità dell’aria, aria.ambiente.piemonte.it, che darà in tempo reale tutte le informazioni disponibili sullo smog in Piemonte.
Realizzato in collaborazione tra Regione, Arpa e Csi, assicurerà la diffusione di notizie su dati, progetti, strategie, pubblicazioni di settore e piani di risanamento.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nella home page è presente una cartina del Piemonte che permette di fare uno zoom sull’area di interesse, fino a raggiungere un dettaglio comunale, ottenendo il dato puntuale riferito alla stazione di rilevamento.
C’è anche una sezione su ‘inquinamento e stili di vita’, dedicata a rendere consapevoli i cittadini rispetto ai comportamenti adottati quotidianamente, perché migliorare l’aria delle città occorre anche ripensare i modi di spostarsi, consumare e mangiare.
“Il sito, ottimizzato per l’accesso da dispositivi mobili – spiega l’assessore all’Ambiente del Piemonte, Matteo Marnati – consente a tutti di accedere ai dati sulla qualità dell’aria in tempo reale e di vedere quali sono i progetti e le attività che la Regione Piemonte sta realizzando per migliorare l’aria.
Auspichiamo che, oltre a informare il cittadino, attraverso le sezioni di approfondimento il nuovo portale diventi anche uno stimolo affinché ognuno di noi, nella vita di tutti giorni, possa fare scelte consapevoli e ambientalmente sostenibili”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Mautino (Silb),coesione per ripartenza locali da ballo
Nuovo presidente regionale a un anno da chiusura totale aziende
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
11:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“In questa difficilissima situazione di pandemia è necessario serrare i ranghi per una coesa ripartenza”. Alessandro Mautino titolare della Discoteca Milk e presidente Epat Torino, è stato nominato presidente del Coordinamento regionale del Silb, il sindacato che rappresenta i locali d’intrattenimento e danze in Italia.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Succede a Federica Toselli, presidente Silb di Cuneo.
Un settore che in Piemonte conta circa 250 imprese, per un fatturato complessivo 120 milioni, 5000 dipendenti e che nel 2020 ha registrato drammatica flessione dei ricavi che raggiunge addirittura il livello del -90% rispetto all’anno precedente.
“La difficilissima situazione che stanno attraversando le nostre aziende chiuse, la maggior parte, dal 23 febbraio 2020 impone una stretta collaborazione tra tutti i titolari dei locali che operano nell’intrattenimento musicale e una attenta valutazione delle nostre esigenze da parte della Regione, al fine di evitare la concreta ipotesi della cessazione dell’intero settore dell’intrattenimento musicale”, spiega Mautino che riconosce alla Regione il merito di avere ascoltato sinora le esigenze della categoria “con sensibilità e condivisione, pur nella difficilissima situazione economica derivata dalla pandemia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: superiori protestano, liceo occupato a Torino
Chiedono certezze sul ritorno in aula al 100%
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
12:08
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torna la protesta contro la didattica a distanza, a Torino, dove questa mattina gli studenti del liceo scientifico Alessandro Volta hanno simbolicamente occupato l’aula magna per chiedere certezze sul ritorno al 100%, e non al 50% come negli ultimi giorni, alle lezioni in aula. Si tratta della prima occupazione studentesca nel capoluogo piemontese.

“Da settembre a oggi non è cambiato nulla. Vogliamo un rientro in sicurezza”, aggiungono gli studenti, secondo cui i mezzi di trasporto sono ancora troppo affollati. Oltre al fatto che “la crisi sanitaria ha portato a galla problematiche già esistenti, conseguenza dei ripetuti tagli all’istruzione attuati nel corso degli anni”.
“È inaccettabile che quasi un anno dopo l’inizio della pandemia gli studenti e i docenti continuino a non avere certezze sulle modalità di rientro e d’esame. Le quinte di quest’anno hanno alle spalle quasi un anno di dad”, concludono gli studenti, che domani manifesteranno in piazza.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Caso DiaSorin: pm Pavia chiedono altri sei mesi per indagare
‘Indispensabili per complessità vicenda processuale’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
12:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Procura di Pavia ha chiesto una proroga delle indagini di sei mesi nell’inchiesta che vede indagate otto persone per l’accordo tra il Policlinico San Matteo e la multinazionale DiaSorin in relazione allo sviluppo di test sierologici e molecolari per la diagnosi del Covid 19.
L’inchiesta ipotizza i reati di turbata libertà nella scelta del contraente e peculato.
I pm pavesi sottolineano che entro l’11 gennaio, data in cui scadevano i termini, non si sono potute concludere le indagini preliminari “in quanto, pur essendo state all’uopo compiute attività di rilievo”, la “complessità della vicenda processuale” rende “indispensabile ai fini dell’accertamento della verità nell’interesse della giustizia la prosecuzione delle indagini medesime”. Ora è attesa la decisione del gip. Nello scorso dicembre il Consiglio di Stato aveva ritenuto legittimo l’accordo Ircss San Matteo Pavia-DiaSorin per i test sierologici sul Covid. Accordo che, invece, era stato annullato dal Tar della Lombardia.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Truffe ad anziani, 7 arresti in operazione ‘Cara nonna’
Una cinquantina le vittime, bottino di 400mila euro
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
12:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Nonna, sono Marco. Dai i gioielli alla persona che ti mando, ho bisogno di aiuto”: è una delle tante telefonate con cui i componenti di una organizzazione criminale con sede in Polonia, e base operativa a Novara, ‘agganciava le vittime.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Persone anziane, spesso sole, che credevano davvero di poter aiutare il loro caro, finendo col consegnare gli ori di famiglia e i risparmi di una vita a malviventi senza scrupoli.
L’operazione della polizia ‘Cara Nonna’, ‘Droga Babciu’ in polacco, ha portato all’emissione di quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere, tre ai domiciliari e due misure cautelari dell’obbligo di presentazione alla polizia. Altre persone sono indagate a piede libero.
Partita nel marzo dello scorso anno, con l’arresto in flagranza di due truffatori, l’operazione ha portato a scoprire la centrale dell’organizzazione in Polonia. Da qui partivano le telefonate alle vittime e il ‘gruppo’ novarese provvedeva poi a inviare gli ‘esecutori’.
Le indagini, condotte mediante pedinamenti, appostamenti e complesse attività di intercettazione, rese difficoltose dal fatto che i ‘telefonisti’ operavano dall’estero, hanno permesso di ricostruire la struttura del gruppo criminale e di individuare una cinquantina di episodi avvenuti, dal gennaio all’agosto 2020, nelle province di Novara, Vercelli, Como e in territorio elvetico. Per un bottino di oltre 400 mila euro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Porto illegale di esplosivi, anarchico arrestato a Torino
Per l’esplosione di petardi fuori dal Cpr
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
13:22
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il gip di Torino ha convalidato l’arresto di un militante anarchico di 37 anni arrestato dalla Digos a Torino per porto illegale di esplosivi in luogo pubblico. L’uomo faceva parte di un gruppo formato da 50 anarchici che la sera del 24 gennaio si era trovato in presidio all’esterno del locale Centro di Permanenza e Rimpatri di Corso Brunelleschi per protestare contro la politica immigratoria e contro i rimpatri degli stranieri.

Il 37enne era stato individuato mentre accendeva dei petardi, motivo per il quale è stato poi bloccato, al termine della manifestazione, in via Monginevro, dove, pochi istanti prima, era stata udita un’altra forte deflagrazione. A seguito della perquisizione personale sono stati rinvenuti, all’interno di uno zainetto, tre ‘bombe carta’ artigianali, un artifizio esplodente privo di etichettatura, un coltello a serramanico e un accendino. Nel corso della successiva perquisizione a Monastero di Lanzo sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori quattro artifici esplodenti di fabbricazione artigianale.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Buffon fa 43 anni, Fifa e Uefa ‘auguri,sei unico’
Portiere celebrato anche con foto festa per Mondiali 2006
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
12:53
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Auguri, incomparabile portiere”.
Arrivano dalla Fifa, oltre che da tanti colleghi, compagni di oggi o di ieri, gli auguri a Gianluigi Buffon, che festeggia i suoi 43 anni all’indomani di un’altra partita giocata, ieri in Coppa Italia contro la Spal.
Sul suo account twitter, la confederazione mondiale cita una frase di Pirlo (“sono fiero dei miei trofei, ma se c’è qualcuno al quale devo dire grazie per averli vinti è Buffon”) e celebra il portiere con le foto dei festeggiamenti per la Coppa del Mondo vinta nel 2006, di una visita a Papa Francesco, di un’esultanza con i compagni Juve.
Auguri anche dalla Uefa, che sempre sul suo account twitter festeggia Buffon con una carrellata video delle sue migliori parate con la maglia azzurra.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Clima: Un anno di parole vuote, a Torino funerale del futuro
Protesta di Extinction Rebellion e Frydays For Future
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
12:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Emergenza climatica. Un anno di parole vuote”.
Questo il grido di dolore lanciato questa mattina dal movimento ambientalista Extinction Rebellion i cui attivisti si sono ritrovati sotto il palazzo della Regione Piemonte, in piazza Castello a Torino, per un flash mob insieme a Fridays For Future. Alcuni di loro hanno portato sulle spalle una finta bara per il ‘Funerale del Futuro’.
I manifestanti hanno mostrato alcuni cartelli bianchi con i numeri delle vittime e dei danni economici che i disastri ambientali degli ultimi due anni hanno causato. Al centro della piazza, una gigantesca scritta rossa rivolta verso il Palazzo della Regione: “Emergenza Climatica: un anno di parole vuote”. “Dopo un anno esatto dalla dichiarazione di emergenza climatica e ambientale della Regione Piemonte, siamo tornati in azione per commemorare tutte le vittime di disastri ambientali di cui i governi comunali, regionali e nazionali, si sono resi responsabili ignorando gli allarmi che lanciamo da 30 anni”, dicono gli organizzatori.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sanità: da Conad Nord Ovest 55mila euro al Regina Margherita
Per acquisto di attrezzature per la dialisi dei piccoli pazienti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
14:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con l’ultima edizione della campagna di solidarietà, ‘Con tutto il Cuore’, avviata nel periodo natalizio da inizio a fine dicembre, Conad Nord Ovest ha raccolto 400.000 euro da destinare agli ospedali pediatrici in cui opera, Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Emilia, Toscana, Lazio e Sardegna. Di questi, 55.000 sono andati all’Ospedale Regina Margherita di Torino per l’acquisto di attrezzature fondamentali per la sala dialisi del nuovo Reparto di Nefrologia, Gastroenterologia e trapianti d’organo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Ciò consentirà – si legge in una nota – di offrire ai piccoli pazienti con insufficienza renale acuta e cronica percorsi di cura più completi e a loro misura. Grazie alla presenza di tutte le specialità mediche, chirurgiche e diagnostiche l’ospedale è un centro di riferimento per neonati, bambini e adolescenti affetti da patologie complesse, rare e croniche”. “La generosità di Conad e di tutti i suoi clienti merita gratitudine perché consente alla Fondazione Ospedale Regina Margherita di aggiungere un tassello fondamentale al progetto di ristrutturazione del reparto di Nefrologia dell’Ospedale Infantile di Torino”, commenta Antonino Aidala, presidente di Fondazione Forma.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Val Susa, negli alberi rifugi pipistrelli creati dall’uomo
Progetto di Università Torino e Telt, 30 piante ‘sperimentali’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
15:41
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Rifugi per i pipistrelli creati negli alberi dagli uomini per proteggere l’ecosistema e favorire la biodiversità nei boschi della Valle di Susa (Torino). E’ il progetto avviato nel novembre 2020 dall’Università di Torino in collaborazione con Telt, il promotore pubblico incaricato di realizzare la nuova ferrovia internazionale Torino-Lione.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo di ricerca guidato da Sandro Bertolino, professore al Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, ha immaginato degli ‘alberi sperimentali’ per i pipistrelli nei boschi tra Chiomonte e Salbertrand. I primi 30 rifugi sono stati creati dal Consorzio forestale Alta Val di Susa ma a regime saranno 180. Il primo passo è stato quello praticare dei fori nei tronchi, a simulare ciò che i picchi o le intemperie producono nel tempo. “Molte specie di pipistrelli, ma anche roditori arboricoli e diversi uccelli – spiega il professor Bertolino – hanno bisogno di cavità negli alberi per riprodursi o come luogo di rifugio. Nei boschi molto vecchi, ricchi di alberi maturi e altri morti, queste cavità non mancano. Sono prodotte dal tempo che agisce sugli alberi, rompendo i rami, sollevando le cortecce, dai picchi, noti per la loro azione di scavo, o anche da alcuni insetti che vivono nei tronchi. In boschi giovani, come spesso sono quelli in Italia, le cavità naturali sono rare. A questo – prosegue Bertolino – bisogna aggiungere una gestione forestale spesso poco attenta a mantenere in piedi alberi con cavità naturali”.
Il monitoraggio, avviato quest’inverno, proseguirà nei due anni successivi. “Se il progetto avrà successo e i rifugi saranno utilizzati dai pipistrelli – spiega Bertolino – potremo predisporre un protocollo che potrà essere adottato in altre aree, soprattutto in pianura dove i boschi sono spesso molto giovani e privi di cavità naturali”.
Il progetto ‘Biodiversità’ di Telt comprende varie azioni su diverse specie animali e vegetali presenti nella Valle di Susa, tra cui il progetto per la farfalla protetta Zerynthia polixena per la quale in estate è stato creato un ‘corridoio ecologico’ per favorire il congiungimento di due popolazioni separate.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: una mostra sotto i portici per il Capodanno cinese
Banner a tema in via Po per iniziativa Istituto Confucio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
16:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino è pronta ad immergersi nell’Anno Bue. Per festeggiare il Capodanno cinese, che quest’anno cade il 12 febbraio, l’Istituto Confucio dell’Università propone infatti una mostra a cielo aperto sulle tradizioni della ricorrenza ripercorse attraverso una serie di banner a tema lungo i due lati dei portici di via Po.

Patrocinata da Regione e Comune, l’iniziativa è in programma dal 5 al 21 febbraio e ha l’obiettivo di far conoscere le tradizioni del Capodanno cinese anche attraverso alcuni testi letterari che lo celebrano, in lingua originale e tradotti.
“La presenza cinese in città – sottolineano gli organizzatori – è ormai consolidata. Purtroppo il Covid19 ha talvolta creato un clima di ingiustificata ostilità verso questa operosa comunità e le celebrazioni per il Capodanno sono una occasione per stringerci virtualmente la mano, tra cittadini torinesi di origine diversa, nel rispetto dei valori di inclusione cui Torino si è sempre ispirata e per rinnovare l’auspicio che l’Anno del Bue che sta per cominciare sia meno difficile di quello che ci siamo lasciati alle spalle”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Aerospazio: Leaf Space chiude round finanziamento da 5 mln
La startup è cresciuta nell’incubatore I3P
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
16:29
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Leaf Space, azienda italiana specializzata nella fornitura di servizi di ground segment per microsatelliti incubata in I3P, l’Incubatore del Politecnico di Torino, ha completato il proprio round di investimento Series A di 5 milioni di euro. Con l’ingresso di Primo Space, fondo di venture capital gestito da Primomiglio Sgr, Leaf Space ha infatti completato la raccolta da 5 milioni di euro che vede la partecipazione di Whysol Investments come lead investor al fianco di RedSeed Ventures, socio finanziario storico della società.

In questo modo, Leaf Space porta a 10 milioni di euro il totale di finanziamenti raccolti dalla sua costituzione. Leaf Space utilizzerà i nuovi finanziamenti per sviluppare ulteriormente i propri servizi di ground segment per microsatelliti della New Space Economy, avviando un’attività di scale-up globale. Ad oggi Leaf Space possiede un’infrastruttura di comunicazione satellitare distribuita a livello globale, con 8 antenne installate e operative che diventeranno 11 entro la primavera 2021 con l’estensione della infrastruttura in Sri Lanka, Canada e Australia.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vescovo Torino ‘l’elemosina ha il suo valore, ma non basta’
‘Nella città dei santi sociali occorre si sappia ascoltare’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
16:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, interviene nella discussione scaturita dopo le dichiarazioni del comandante dei vigili urbani Emiliano Bezzon che ha invitato a non fare più elemosina ai clochard nel centro di Torino, ‘persone che spesso rifiutano un posto nei luoghi loro offerti dalla città’, e per le quali l’elemosina sarebbe diventata una sorta di ‘bancomat’.
“Bisogna cambiare paradigma – dice Nosiglia – perché la crisi è dura e dietro ai clochard ci sono, ormai, anziani soli, famiglie monoreddito prive di sussistenza, persone che hanno perso lavoro e dimenticate.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tutto questo deve essere per noi una ‘lezione di solidarietà'”. “Solidarietà non è la moneta buttata là mentre si prosegue il cammino sotto i portici, nessuno mette in discussione il valore dell’elemosina, ma quel gesto da solo non basta – aggiunge -. Occorre trovare soluzioni diverse garantendo a tutti, clochard e no, la libertà che è il nostro patrimonio prezioso. La tradizione di fraternità e solidarietà della nostra città e dei santi sociali ci può indicare la strada. La soluzione – conclude – non può essere trovata solo nelle strutture organizzative. Il fratello che pernotta nei cartoni di via Roma deve esser rispettato. Bisogna dare loro speranza”.
Secondo Nosiglia si deve imparare a “parlare, ascoltare, avviare anche una piccola ma efficace relazione con loro al di là di ogni pregiudizio”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Piemonte 1.062 nuovi positivi, 43 decessi
Eseguiti oltre 22mila tamponi, in calo i ricoverati
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
17:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1.062 i nuovi casi in Piemonte di persone risultate positive al Covid-19, pari al 4,8% dei 22.175tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 444 (41,8%).

Lo rende noto l’Unità di crisi regionale, che ha registrato anche altri 43 decessi, di cui 5 nella giornata di oggi, e 936 guariti).
In calo i ricoverati: in terapia intensiva sono 151 (- 12 rispetto a ieri; negli altri reparti sono 2.194 (-86). Le persone in isolamento domiciliare sono 10.122.
Dall’inizio dell’emergenza, dunque, il Piemonte ha registrato 224.916 positivi, 8.736 morti e 203.713 guariti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mostre: Fondazione Merz, prorogata ‘Push the limits’
Il 26 febbraio scade termine per Merz Prize
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
17:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata prorogata fino a domenica 28 febbraio la mostra Push the limits, a cura di Claudia Gioia e Beatrice Merz. Lo rende noto la Fondazione Merz.

La mostra raccoglie le voci di 17 artiste donne: Rosa Barba (1972, Agrigento), Sophie Calle (1953, Parigi), Katharina Grosse (1961, Friburgo), Shilpa Gupta (1976, Mumbai), Mona Hatoum (1952, Beirut), Jenny Holzer (1950, Ohio) Emily Jacir (1972, Betlemme), Bouchra Khalili (1975, Casablanca), Barbara Kruger (1945, New Jersay), Cinthia Marcelle (1974, Belo Horizonte, Brasile), Shirin Neshat (1957, Iran), Maria Papadimitriou (1957, Atene), Pamela Rosenkranz (1979, Svizzera), Chiharu Shiota (1972, Osaka), Fiona Tan (1966, Pekanbaru, Indonesia), Carrie Mae Weems (1953, Oregon), Sue Williamson (1941, Regno Unito).
La Fondazione Merz ricorda che il 26 febbraio scade il termine per presentare le candidature alla quarta edizione del Mario Merz Prize, il riconoscimento biennale per rendere omaggio a importanti personalità nel campo dell’arte e della musica.   SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Torino: corsa contro il tempo per tesserare Sanabria
L’obiettivo è di averlo a disposizione fin da domani
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
19:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Corsa contro il tempo del Torino per tesserare Antonio Sanabria: l’obiettivo, infatti, è quello di averlo a disposizione già per la sfida di domani sera contro la Fiorentina e portarlo in panchina. Il giocatore, sbarcato a Milano nella serata di ieri, ha effettuato le visite mediche ma deve ancora aspettare di risolvere le ultime pratiche burocratiche prima di ufficializzare il suo passaggio dal Betis Siviglia al Torino, un’operazione da circa dieci milioni di euro, bonus compresi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Test macachi: ok Consiglio Stato a progetto Lightup su vista
Università di Torino e Parma, ci auguriamo successo ricerca
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
20:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Stato ha confermato in via definitiva la validità dell’autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute per il progetto Lightup dell’Università di Torino, sulla vista, condotto in collaborazione con l’Università di Parma per una necessaria fase di sperimentazione su macachi. “Ci auguriamo ora il miglior successo della ricerca a beneficio del progresso delle conoscenze e della salute dei pazienti”, commentano i due atenei.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nell’esprimere soddisfazione per la favorevole conclusione della vicenda, che conferma quanto già espresso in precedenza dal Tar Lazio sulla piena legittimità del progetto e delle valutazioni Ministeriali su di esso, le Università di Torino e Parma sottolineano con preoccupazione e rammarico “il considerevole ritardo accumulato (ben 20 mesi) nelle attività progettuali, nonché le false accuse che sono state rivolte contro dottorandi, ricercatori, personale e istituzioni pubbliche a causa della campagna denigratoria che, per alcuni tratti, ha travalicato i limiti del confronto sereno e del reciproco e doveroso rispetto su questioni tecnicamente complesse e con indubbi, delicati, risvolti etici, sfociando anche in minacce, aggressioni e deturpazioni perpetrate su suolo ed edifici pubblici delle città e degli Atenei coinvolti.
Per la Lav, invece, “sono svanite le speranze di salvezza dei macachi. Abbiamo combattuto una battaglia per oltre due anni, contro i giganti favorevoli alla sperimentazione animale. Una lotta con cui abbiamo svelato ciò che accadeva in quei laboratori, per questo studio autorizzato all’Università di Torino, finanziato con fondi europei”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: volantino Fiom a Mirafiori, assumere giovani
‘Serve ricambio generazionale, età media è 53 anni’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
21:08
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Assumere subito le ragazze e i ragazzi entrati con le agenzie in questi mesi. Chiediamo l’assunzione a tempo indeterminato dei giovani”.
E’ quanto si legge in un volantino che la Fiom torinese ha distribuito oggi ai cancelli delle Carrozzerie di Mirafiori. E’ il primo volantino dell’era Stellantis.
La Fiom sottolinea la necessità di “un ricambio generazionale”, dal momento che l’età media nello stabilimento è di 53 anni. “Serve partire dall’utilizzo delle due linee esistenti oggi, quelle della Maserati Levanti e della 500 elettrica, servono più modelli”, sottolinea Ugo Bolognesi della Fiom.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tragedia familiare nella notte, uomo uccide moglie e figlio
Nel Torinese. Fermato dai carabinieri, è piantonato in ospedale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
07:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ha ucciso la moglie e il figlio di 5 anni, per poi tentare il suicidio lanciandosi dal balcone di casa. È accaduto intorno alle 3 di mattina in una abitazione di Carmagnola (Torino), dove i carabinieri hanno arrestato l’uomo che è un italiano di 39 anni.
Il duplice omicidio al culmine di una lite familiare per motivi ancora da accertare. L’uomo è ora ricoverato al Cto di Torino, non in pericolo di vita, piantonato dai militari dell’Arma intervenuti su segnalazione dei vicini di casa.
Sono in corso i rilievi tecnici del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Torino. La tragedia familiare è avvenuta in un edificio di via Barbaroux. Per uccidere la moglie, anche lei 39enne, e il figlio, l’uomo avrebbe utilizzato un oggetto contundente.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ha ucciso la moglie e il figlio, di appena 5 anni, per poi tentare il suicidio lanciandosi dal balcone di casa. È accaduto intorno alle 3 di notte in una abitazione di Carmagnola (Torino), dove i Carabinieri hanno arrestato un italiano di 39 anni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il duplice omicidio al culmine di una lite familiare per motivi ancora da accertare.
L’uomo ha scritto un biglietto, “vi porto via con me”. Nel manoscritto, secondo quanto si apprende, l’uomo si dice deluso per il rapporto di coppia e dichiara tutto il suo amore per le due vittime. Prima di buttarsi dal balcone di casa, l’uomo ha tentato di tagliarsi le vene dei polsi e poi si è buttato dal balcone, procurandosi la frattura di una vertebra, oltre a sterno e caviglia. Avrebbe anche ingerito un liquido, per il quale sta per essere sottoposto a visita specialistica. La prognosi, al momento, è di 60 giorni.
Sui social si è scatenato l’odio. La pagina Facebook dell’uomo si sta riempiendo degli insulti di chi non riesce a farsi una ragione di tale violenza. “Hai ucciso due angeli, assassino”, “come hai potuto?”, “spero che in carcere troverai il tuo”, sono alcuni dei messaggi postati sotto l’immagine del bimbo. “Riposa in pace Cucciolo, avevi una vita davanti a te invece chi doveva proteggerti ti ha ucciso, non ci sono parole”, “che ingiustizia”, si legge ancora.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Pragelato, tornano gare sulla pista olimpica del fondo
Attesi 300 atleti e 200 tecnici il 13 e 14 febbraio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
09:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La pista olimpica del fondo di Pragelato torna protagonista nel panorama dello sci nordico, seppur ancora in un contesto dominato dalla emergenza sanitaria, con una gara di Coppa Italia. Due giornate di gare, il 13 e 14 febbraio, valide come qualifica della categoria Under 16 agli Opa Games di Pramanon, mentre per la categoria senior saranno valide per la qualifica agli ultimi posti disponibili per i mondiali senior.

In attesa del via libera per la ripresa dello sci, “si iniziano finalmente a intravedere i primi segnali di speranza anche per lo sci nordico e Pragelato, puntualmente, è sempre in prima linea per la qualità dei suoi impianti e per la bellezza della sua pista olimpica”, commentano soddisfatti il sindaco e il vicesindaco di Pragelato, Giorgio Merlo e Mauro Maurino.
Sono previsti circa 300 atleti e 200 tra tecnici e accompagnatori. Le gare si svolgeranno senza pubblico, come ovvio, e con un rigoroso rispetto del protocollo Covid al fine di permettere agli atleti di gareggiare in piena sicurezza.   SPORT

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tumori: Irccs Candiolo, IA per interventi rene e prostata
Realtà aumentata super occhio per vedere dentro neoplasia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
10:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La realtà aumentata diventa il ‘super occhio’ del chirurgo per vedere dentro il tumore. Il rivoluzionario approccio, i cui risultati preliminari sono stati di recente pubblicati nella prestigiosa rivista European Urology, è stato messo a punto dal team di urologi guidati da Francesco Porpiglia, Ordinario di Urologia del Dipartimento di Oncologia IRCCS Candiolo – Ospedale San Luigi dell’Università di Torino, e dagli ingegneri biomedici del Politecnico di Torino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Grazie all’innovativa applicazione della realtà aumentata, resa disponibile da un software specifico, le immagini del modello 3D presenti su un supporto digitale vengono ‘combinate’ e sincronizzate con le immagini intraoperatorie, fornite dalla telecamera robotica – spiega Porpiglia – Ciò consente di sovrapporre l’organo virtuale alla parte da operare, permettendo al chirurgo di vedere in tre dimensioni l’interno del tumore in tempo reale e ottimizzando la coordinazione tra occhio e mano dell’operatore che non deve più spostare lo sguardo su un monitor esterno per vedere le immagini digitali”.
La tecnologia si sta rivelando molto utile per l’identificazione del tumore alla prostata, “modulando l’ampiezza dell’asportazione così da preservare il più possibile le strutture nervose responsabili dell’erezione e della continenza urinaria”, e nell’identificare i tumori del rene nascosti all’interno dell’organo. “Non possiamo curare con questo rivoluzionario approccio tutti i pazienti o tutti i tipi di tumore – conclude – ma i progressi degli ultimi anni ci fanno ben sperare e ora abbiamo senz’altro un’arma in più contro la malattia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Compagnia San Paolo, 500 milioni di erogazioni entro il 2024
Altri 100 milioni se Intesa potrà distribuire dividendi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
11:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 500 milioni di euro di erogazioni entro il 2024, con l’obiettivo di generare un impatto di almeno 2 miliardi per i territori del Nord Ovest: è quanto prevede il Documento Programmatico 2021-2024 della Compagnia di San Paolo, illustrato dal presidente Francesco Profumo e dal segretario generale Alberto Anfossi. Se sarà consentito a Intesa Sanpaolo di tornare a distribuire dividendi ci saranno risorse aggiuntive fino a 100 milioni “a supporto di un numero selezionato di progetti strategici e di lungo periodo per il territorio”.

“Non pensiamo a una mera ripartenza, ma a una vera e propria ricostruzione. La Fondazione intende connotarsi come un vero e proprio agente di sviluppo sostenibile”, ha detto Profumo.
Per il 2021 la Compagnia prevede 155 milioni di erogazioni per il 2021 per generare un impatto di almeno 550 milioni di euro.   ECONOMIA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Stellantis: torinese Cpm amplierà fabbriche Brasile
Nuove linee di produzione per lo stabilimento Jeep in Pernambuco
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
11:49
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’azienda torinese Cpm cresce sui mercati internazionali e acquisisce l’incarico di riprogettare e ampliare gli stabilimenti Fca in Brasile dove verranno prodotti i nuovi modelli di Jeep Renegade e Compass e il pick-up Fiat Toro.
Sarà la controllata Cpm do Pernambuco a coordinare la commessa insieme agli ingegneri dell’azienda torinese (Gruppo Dürr) che nel 2014, avevano già realizzato le primissime linee di assemblaggio della Jeep Renegade fuori dagli Usa.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cpm conferma così la propria leadership nella progettazione e realizzazione di sistemi innovativi per la produzione di autoveicoli e il proprio ruolo di player affidabile e radicato sul mercato sudamericano. Secondo i dati della società di consulenza GsaAdvice, nel 2021 è infatti previsto un aumento del 23% della produzione di automobili in Brasile e Argentina.
“Il Brasile rappresenta un mercato molto importante per noi, in cui crediamo e investiamo da tempo. Grazie alla CPM do Pernambuco siamo in grado di seguire i clienti a 360°: dalla realizzazione di un nuovo progetto all’assistenza after sales, fondamentale per garantire l’efficienza della linea sul lungo periodo” sottolinea Massimo Bellezza, presidente e amministratore delegato di Cpm.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: corteo studenti a Torino, non siamo tutelati
Manifestazione per rientro in classe in sicurezza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
13:08
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Circa duecento studenti hanno manifestato questa mattina per le strade di Torino per chiedere il rientro in classe. I giovani si sono ritrovati in piazza Solferino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con loro protestano anche Cobas, Giovani Comunisti, Collettivo Studentesco autonomi che si dicono “contro il governo che non ha tutelato gli studenti e i lavoratori durante l’emergenza”. Il corteo si è mosso verso la sede del Miur di corso Vittorio Emanuele, dove i manifestanti hanno appiccicato un manifesto con le foto del premier Conte e della ministra Azzolina su cui è stato disegnato il simbolo della pandemia.
“Anche in Piemonte le scuole superiori hanno riaperto ma in condizioni drammatiche per la sicurezza di studenti e lavoratori, con le classi pollaio, i trasporti sovraffollati e con l’assenza di un adeguato tracciamento dei contagi”, dicono i manifestanti. “La dad non è la soluzione all’emergenza sanitaria – aggiunge Daniele Mongini, presidente della Consulta Provinciale degli Studenti – Servono classi da 15 studenti, assumere insegnanti a tempo indeterminato, aumentare gli spazi scolastici, garantire un numero maggiore di mezzi pubblici e un efficace tracciamento dei contagi con accesso diretto e gratuito ai tamponi per studenti e lavoratori della scuola. Non ci sono altre soluzioni”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Luci d’Artista, la Città lancia concorso fotografico
Per valorizzare installazioni quest’anno accese fino al 28/2
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
17:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Immortalare le Luci d’Artista e aggiudicarsi un anno di musei. ‘Obiettivo sulle Luci’ è il concorso fotografico promosso dalla Città di Torino, in collaborazione con la Fondazione per Cultura e l’Associazione AbbonamentoMusei.it, per valorizzazione e divulgare il patrimonio d’arte pubblica costituito dalle installazioni luminose che quest’anno, in via eccezionale, resteranno accese fino al 28 febbraio.

Per partecipare è sufficiente scattare una foto di una delle Luci d’Artista e pubblicarla, dal primo febbraio a fine mese, sul proprio profilo Instagram con l’hashtag #obiettivosulleluci.
Una giuria composta dai rappresentanti delle istituzioni museali sceglierà lo scatto “che, più di tutti, saprà esprimere al meglio la magia trasmessa dalle opere allestite nelle vie e nelle piazze di Torino”. Il secondo posto sarà invece assegnato dal pubblico dei social in base ai like ricevuti. I vincitori riceveranno due Abbonamenti Musei Piemonte Valle d’Aosta 2021 ciascuno.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: chiuso centro estetico a Torino, era anche palestra
Intervento della polizia municipale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
12:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un centro estetico di via Madama Cristina, a Torino, che offriva anche il servizio di palestra, è stato chiuso per cinque giorni dalla polizia municipale. Ad avvertire gli agenti una mail in cui era descritta l’attività illecita del centro, in violazione alle norme anti Covid.

Nella struttura era stata attivata una palestra sportiva con tanto di macchinari a disposizione della clientela, tra cui tapis roulant e biciclette ellittiche, che veniva pagata come servizio aggiuntivo. Al momento del controllo non vi era nessuna persona impegnata nell’utilizzo delle attrezzature, ma le stesse risultavano tutte accese in attesa dei primi clienti.
Un’altra segnalazione ha portato gli uomini dello stesso Reparto di Polizia Commerciale a sanzionare il gestore di un bar in via Quarto dei Mille. In questo caso, all’interno del locale, erano presenti alcune persone che stavano consumando e il bar.
Il locale è stato chiuso per 5 giorni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: nasce il Comitato per il Treno delle Meraviglie
Priorità potenziamento della Torino-Cuneo-Ventimiglia-Nizza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
12:59
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Promuovere un asse ferroviario dal Mediterraneo al Nord Europa attraverso il Piemonte per “contrastare l’isolamento infrastrutturale della nostra regione e dei territori attraversati dalla ferrovia rivitalizzando il sistema economico”. E’ l’obiettivo di ‘Train d’Union – Il Treno delle Meraviglie’, il Comitato nato a Torino che raggruppa comunità di cittadini italiani e francesi sensibili alle esigenze economiche del territorio e realtà associative attente ai valori culturali e ambientali e mira a promuovere un asse ferroviario che, partendo dalla Riviera francese, attraverso Liguria di Ponente, Piemonte e Svizzera, unisca il bacino mediterraneo con Germania e regioni del Nord Europa.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Presupposto del progetto è il potenziamento della storica tratta Torino-Cuneo-Ventimiglia-Nizza e la sua valorizzazione non solo come asse di collegamento fra i territori direttamente interessati, ma soprattutto come segmento di un corridoio ferroviario molto più esteso e di ampio respiro. Un progetto che, affermano i promotori del Comitato, “consentirebbe di valorizzare anche l’area di Mondovì (Cuneo), individuata come retroporto di Vado-Savona, e lo snodo torinese, con l’Interporto di Orbassano e la possibilità di intercettare l’asse dell’alta velocità”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il 4 maggio diventa giorno memoria del Grande Torino
Istituito dalla Regione Piemonte per ricordare gli ‘Invincibili’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
12:10
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Regione Piemonte ha istituto, con un disegno di legge approvato oggi in giunta, la giornata in memoria del Grande Torino nella data simbolo del 4 maggio, ricorrenza della tragedia di Superga. Oltre a mantenere vivo il ricordo e le gesta degli Invincibili, l’istituzione della giornata intende ispirare le nuove generazioni, e non solo, a un modello di vita e di sport senza uguali, dove l’unità di gruppo può portare a raggiungere risultati inimmaginabili.

“Sono orgoglioso di questo Disegno di Legge che fa entrare nella storia della nostra istituzione il ricordo di una squadra che ha dato lustro al Piemonte in tutto il mondo – afferma l’assessore regionale allo Sport, Fabrizio Ricca -. C’era bisogno che la Regione Piemonte mettesse per iscritto che il 4 maggio è la giornata dedicata alle leggende granata? Forse no, perché il ricordo di quella storia è impresso indelebilmente nel cuore di ogni sportivo ma, contemporanea, la Regione non poteva nemmeno esimersi da compiere un ennesimo tributo al Grande Torino e battersi perché il suo ricordo diventasse una occasione ufficiale”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo “Dybala sempre out, ancora fitte al ginocchio”
Ma speriamo sia su buona strada. Da ora ci aspetta tour de force
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
13:15
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi si allenano tutti in gruppo tranne Dybala: è ancora in fase di recupero perché ogni tanto sente fitte al ginocchio, ma speriamo di essere sulla buona strada”: così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, sulle condizioni dell’argentino alla vigilia della trasferta di Marassi contro la Sampdoria. “Chiesa ha recuperato e giocherà dall’inizio, in difesa valutiamo De Ligt che veniva da un lungo periodo di inattività ed è tornato in Coppa Italia – aggiunge -.

Ci aspetta un tour de force, dovremo essere bravi a recuperare”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo: “Contro Ranieri sempre difficile, servirà pazienza”
L’allenatore: “La Sampdoria è reduce da un ottimo periodo”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
13:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“La Sampdoria viene da un ottimo periodo e ha ottenuto grandi vittorie, dal mercato sono arrivati buoni giocatori per allungare la rosa e poi contro Ranieri è sempre difficile giocare”:. Così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, sulla sfida di Marassi in programma domani.

“Servirà pazienza perché loro giocheranno con due linee strette – ha aggiunto l’allenatore bianconero – e dovremo essere bravi a trovare gli spazi per colpirli, facendoli correre da una parte all’altra”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo “CR7? Nel privato fa ciò che meglio crede”
Tecnico Juve “in campo ci sono io, fuori sono cittadini liberi”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
13:27
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Ronaldo aveva il giorno libero, nella vita privata può fare ciò che meglio crede: all’interno del campo ci sono io, fuori dal campo sono cittadini liberi e ognuno si prende le sue responsabilità”. E’ il commento di Andrea Pirlo sulla questione Cristiano Ronaldo, finito al centro delle critiche per la gita in un’altra regione, a Courmayeur (Aosta) nonostante le restrizioni anti-covid.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Pirlo: “Mercato? potremmo anche rimanere così”
Il tecnico: “Abbiamo giocatori forti nel reparto avanzato”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
13:37
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo bene così, il mercato è fatto di opportunità: se ce ne sarà una, la coglieremo, altrimenti rimarremo così. Abbiamo giocatori forti in attacco, disponibili anche a fare più ruoli e che possono continuare la stagione.
Possiamo anche adattarci a rimanere con questi”: il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, torna ad affrontare il tema calciomercato, senza escludere che il suo reparto offensivo possa rimanere privo di rinforzi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: date e orari delle semifinali, apre Inter-Juve
Supersfida il 2 febbraio: andata a Milano. Napoli-Atalanta il 3
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Lega calcio di Serie A ha comunicato le date e gli orari delle semifinali della Coppa Italia 2020/21.
Andata: Inter-Juventus, martedì 2 febbraio alle 20,45 Napoli-Atalanta, mercoledì 3 febbraio alle 20,45 Ritorno: Juventus-Inter, martedì 9 febbraio alle 20,45 Atalanta-Napoli, mercoledì 10 febbraio alle 20,45.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cirio, Piemonte è da giallo, chiediamo chiarezza
“C’è differenza di interpretazione del DPCM”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
14:20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Nel cruscotto del Piemonte in questo momento non c’è più una spia accesa, il quadro è da scenario giallo. Attendiamo in serata la decisione del Ministero, perché c’è una differenza di interpretazione del Dpcm”.
Così il governatore Alberto Cirio, a margine di un incontro stampa, sull’ipotesi che il Piemonte resti ancora per una settimana in zona arancione. “Ciò che è in corso di approfondimento – ha detto Cirio – è che il Ministero riterrebbe che i 14 giorni di dati da zona gialla dovrebbero decorrere solo dalla data di rilevamento, che per loro è il 22 gennaio.
Facciamo notare che quei dati si riferiscono all’11-17 gennaio”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Icona con Edision Future per mobilità elettrica Usa
Per progettare insieme linee inedite di veicoli
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
14:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La piemontese Icona Design Group, società di design con sedi a Torino, Shangai, Los Angeles, Tokyo e Dubai, ha siglato un accordo per lo sviluppo di veicoli elettrici con Edison Future, controllata del gruppo Spi Energy, per progettare insieme linee inedite di veicoli a propulsione completamente elettrica, pensate per il trasporto di persone e merci.
L’accordo si rivolge innanzitutto al mercato Usa, con la prospettiva futura di espansione in altre aree del mondo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’obiettivo di Spi Energy, produttore e distributore di soluzioni per l’energia fotovoltaica, tramite la collaborazione con Icona è “diventare leader nel trasporto eco-sostenibile, volgendo l’attenzione principalmente sull’efficientamento energetico e l’innovazione nella progettazione”.
I primi veicoli frutto della collaborazione vedranno la luce negli Usa nel 2021 e includeranno diverse innovazioni come l’utilizzo di materiali ultraleggeri, intere superfici di pannelli solari per la ricarica delle batterie e avanzate architetture dell’albero di trasmissione elettrico che saranno incentrate principalmente sull’efficienza dei veicoli.
Nel 2018, al Salone Internazionale di Ginevra, Icona ha presentato Nucleus la prima concept car pensata per essere totalmente autonoma.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Università, a Torino primo seminario italiano diritto Lgbtq+
Il corso dal 22 febbraio al 10 maggio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Università, a Torino primo seminario italiano diritto Lgbtq
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
14:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’università degli Studi di Torino lancia il primo seminario in Italia di diritto LGBTQ+, rivolto alle studentesse e studenti del quarto e quinto anno del corso di laurea in Giurisprudenza.
Organizzato dal professor Marcor Pelissero, docente di Diritto penale, e dal dottor Antonio Vercellone, assegnista di ricerca in diritto civile, il corso si terrà dal 22 febbraio al 10 maggio e “nasce dalla constatazione – spiega l’ateneo.
in una nota – che gli aspetti giuridici sono centrali nel dibattito sulle questioni dei diritti LGBTQ+. Basti pensare al tema omogenitorialità, alle unioni civili, alle regole che sovrintendono alla rettificazione di sesso, ai problemi che circondano il carcere per le persone transessuali che non hanno ancora portato a termine la transizione o, ancora, agli aspetti legati alle domande di asilo fondate sull’orientamento sessuale o di genere, ai problemi di riconoscimento che pongono fenomeni come il poliamore”.
Il seminario sarà inaugurato dal rettore Stefano Geuna e vedrà la partecipazione di alcuni tra i massimi esperti in Italia su questi temi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Uefa lavora alla creazione di una Super Champions
L’iniziativa del presidente Ceferin è in dirittura d’arrivo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:12
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Super Champions è già in cantiere.
Aleksander Cerferin, presidente Uefa, da settimane cerca di dare forma a un nuovo torneo europeo, assieme a un comitato di esperti che lavora sugli aspetti normativi e logistici.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo dirigente è formato da due vicepresidenti Uefa, lo spagnolo Luis Rubiales e il portoghese Fernando Gomes; anche Theodore Theodoridis, segretario generale Uefa, lavorerà al format. A rivelarlo è il quotidiano spagnolo ‘As’, nella propria edizione online.
Lo stesso Ceferin sta negoziando con cinque club che rappresentano l’European Club Association: Real Madrid, Juventus, Manchester United, Fenerbahce e PSG. Il presidente dell’Uefa è al lavoro da mesi per migliorare sotto ogni aspetto l’attuale Champions, così come il resto delle competizioni della Confederazione che gestisce il calcio europeo. La minaccia di una Super League europea, scorporata dall’Uefa, ha accelerato l’idea di Ceferin di migliorare la massima competizione continentale. Per riformare l’attuale Champions, e dare forma a una Super Champions, è allo studio la creazione di una nuova società di proprietà dell’Uefa e dei club stessi. Si sta lavorando a un progetto di nove anni, nel periodo compreso tra il 2024 e il 2033, ma il torneo potrebbe essere anticipato al 2022 o ’23. La nuova competizione gode dell’approvazione della Fifa. La struttura e il calendario di questo nuovo torneo, il suo modello di business, con la distribuzione di tutte le risorse che si generano, sono le linee principali sulle quali ruotano gli ultimi colloqui. C’è qualcosa di non negoziabile nella bozza del torneo: le partite delle Nazionali dovranno gradualmente lasciare spazio all’ingresso della Super Champions nel calendario. Per questo dovranno essere ridotti di quattro o cinque giornate i calendari dei campionati nazionali, che dovranno essere composte da 16 o 18 squadre. Secondo ‘As’, l’idea di Ceferín sta guadagnando il sostegno di molti di club come la Juventus. Il suo obiettivo è di convincere il Real Madrid ad appoggiare l’iniziativa.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: in arrivo più App per la sosta e lo SmartBus
Novità dal primo febbraio nell’ambito dei servizi Gtt
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
15:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Più App per pagare la sosta e il nuovo SmartBus elettrico in servizio in via sperimentale sulla linea 19. Sono le ultime novità in arrivo dal primo febbraio nell’ambito dei servizi offerti da Gtt, l’azienda di trasporto pubblico torinese.

Per quel che riguarda SostaApp, con l’arrivo di PayByPhone (Sunhill) e Presto Parking salgono a 9 le applicazioni con le quali sarà possibile pagare il parcheggio con lo smartphone, un metodo usato nel 18% dei pagamenti totali in crescita del 130% in tre anni, dalle 680 mila transazioni del 2016 al 1 milione e mezzo nel 2019, arrivando a 1,1 milioni nel 2020 nonostante l’emergenza Covid abbia ridotto drasticamente gli spostamenti.
Sul fronte trasporto pubblico, invece, arriva a Torino, dopo La Spezia, lo SmartBus, l’autobus elettrico a ricarica veloce frutto della jointventure tra E-CO, Higer e Chariot, che sarà in sperimentazione per 4 mesi nelle vie del centro e potrà essere utilizzato con un normale titolo di viaggio valido.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Trapianti aumentano in Piemonte, +6% nonostante Covid
Regione in controtendenza. Cirio, siamo riferimento nazionale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
17:22
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
(AGGIORNA E SOSTITUISCE SERVIZIO IN RETE ALLE 17.02) In controtendenza nazionale e internazionale, e nonostante la pandemia da Covid-19 che ha sottratto molte risorse alla sanità, nel 2020 il Piemonte vede crescere le donazioni e i trapianti. I donatori sono stati 147 e gli organi trapiantati 460, di cui 443 con intervento eseguito alla Città della Salute di Torino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’attività di trapianto è salita complessivamente del 6%, a fronte del calo medio italiano del 10%, e di quelli di Paesi come la Francia che ha fatto registrare -25%, la Spagna e la Grecia che si attestano sul -18%, la Gran Bretagna sul -5% e la Germania sul -2%.
I dati sono stati diffusi oggi in un incontro stampa al quale ha partecipato il presidente della Regione, Alberto Cirio, con l’assessore alla Sanità Luigi Icardi, il direttore del Centro regionale Trapianti Antonio Amoroso, il coordinatore regionale Donazioni e Prelievi Anna Guermani, e il direttore generale della Città della Salute di Torino, Giovanni La Valle.
“Sono felice – ha commentato Cirio – per questo risultato che pone la sanità del Piemonte al primo livello sul fronte dei trapianti. Questo ci ricorda che non c’è solo il Covid, dramma che a volte fa dimenticare quanto la scienza medica e gli ospedali piemontesi fanno quotidianamente, ottenendo grandi risultati. Sono qui ad assicurare che continueremo a garantire l’eccellenza della nostra sanità”.
I 147 donatori di organo del 2020 rappresentano per il Piemonte il secondo miglior risultato degli ultimi dieci anni, facendo registrare una crescita del 7,3% rispetto al 2019. Anche le opposizioni alla donazione si sono mantenute al di sotto della media nazionale, attestandosi al 26,5%, ancora una volta secondo miglior risultato degli ultimi dieci anni.
In tutto sono stati trapiantati 247 reni, 158 fegati, 26 cuori, 22 polmoni e 7 pancreas, alcune volte nell’ambito di un intervento multiplo, per un totale di 443 interventi chirurgici, con una crescita del 6% rispetto ai 419 eseguiti nel 2019. La Città della Salute di Torino, con 388 trapianti alle Molinette e 8 all’ospedale pediatrico Regina Margherita, si conferma l’ospedale al vertice per questa attività in Italia. Le Molinette è stato anche l’ospedale italiano che nel 2020 ha eseguito il maggior numero di trapianti di fegato e di rene, 158 nel primo caso e 200 nel secondo, quest’ultimo valore mai raggiunto da un singolo ospedale in Italia.
Il Piemonte è stato in Italia la Regione guida nel 2020 anche per l’uso di donatori positivi al Coronavirus, a favore di pazienti con positività pregressa o in atto. Cinque trapianti di fegato a Torino sono stati di questo tipo. L’opzione, prevista da una apposita procedura dal Centro Nazionale Trapianti, richiede alta professionalità e accorgimenti particolari.
Gli indici di sopravvivenza, in gran parte sopra le medie europee, segnalano che a 5 anni dal trapianto sono vivi il 94% dei trapiantatati di rene, il 90% di coloro che hanno ricevuto un trapianto di fegato, il 75% dei trapiantati di cuore, e il 50% di coloro che hanno ricevuto un trapianto di polmoni.
Nonostante tutto questo, al 31 dicembre le liste d’attesa segnavano 721 persone in attesa del trapianto di rene, 101 per quello di fegato, 74 per il cuore, e 75 per il polmone.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: molta Italia torna in zona gialla, anche Piemonte
Attesa firma delle ordinanze del ministro Speranza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
19:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo questa lunga giornata di confronto con il Governo, ho appena ricevuto la chiamata del ministro Speranza: il Piemonte è in zona gialla da lunedì”. Lo annuncia, con un breve post su Facebook, il presidente della Regione Alberto Cirio.
Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firma le nuove ordinanze.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ambiente: rinasce il Giardino Botanico Sperimentale Rea
Giunta affida manutenzione a cooperativa agricola Valsangone
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
19:42
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nuova vita per il Giardino Botanico Sperimentale Rea in frazione San Bernardino a Trana, nel torinese. La Giunta regionale ha infatti affidato alla Società Cooperativa Agricola Produttori Valsangone la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’area che ha come obiettivo la coltivazione e la conservazione di piante a scopo didattico per favorire la conoscenza e scongiurare l’estinzione di esemplari particolarmente rari attraverso una vera e propria banca dei semi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Circa 2,500 le specie coltivate, fra piante officinali, acquatiche, ornamentali, carnivore, piante e arbusti, iris, fucsie e specie spontanee locali. Nelle serre sono inoltre conservate le collezioni di piante succulente, tropicali e le specie più delicate. “Un’operazione doverosa quella di mantenere e valorizzare un patrimonio realizzato più di 50 anni fa da Giuseppe Giovanni Bellia – sottolineano l’assessore regionale al Patrimonio, Andrea Tronzano, il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Paolo Ruzzola, e la deputata azzurra Daniela Ruffino – nato proprio per l’esigenza di riconoscere una figura storica come quella di Giovanni Francesco Rea uno dei primi botanici a studiare la flora della Val Susa e della Val Sangone”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Danilo, Pirlo grande guida,vogliamo finale Champions
“Avevo bisogno di continuità, gran periodo della mia carriera”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
19:02
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo ancora molto da fare e pensiamo passo a passo, già quando comincerà la partita contro il Porto avremo il 50% di passare, come in tutte le gare. Ma l’obiettivo della Juve non può che essere la finale di Champions”: così il difensore Danilo in una lunga intervista concessa a TNT Brasil.

Tra i temi toccati, ci sono anche Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo: “Il mister ha sempre avuto le idee chiare, si è fatto seguire velocemente dalla squadra – ha detto il brasiliano – mentre Cristiano per tenersi al top fa sempre qualcosa di diverso. E’ capitato che facesse un tackle un po’ più duro in partita, io gli ho detto ‘Stai attento che ti fai male, non sei abituato. Lascialo fare a noi dietro'”. Per Danilo è un momento magico: “Avevo solo bisogno di continuità, sento che è uno dei periodi più importanti della mia carriera”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Piemonte è giallo, lunedì riapre la Reggia di Venaria
Ingresso gratis fino a 26 anni, 1 euro per visitare giardini
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
20:33
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con il Piemonte in zona gialla, da lunedì primo febbraio la Reggia di Venaria riapre al pubblico il Piano nobile, i Giardini e la mostra dedicata al fotografo Paolo Pellegrin. Un’antologia, allestita nelle Sale delle Arti del primo piano, con orario di visita dalle ore 10 alle 17, dal lunedì al venerdì; sabato e domenica tutto chiuso come prevede il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Dopo questo lungo periodo di lockdown, per favorire il ritorno nei musei soprattutto dei giovani, il direttore della Reggia Guido Curto e la presidente Paola Zini, con tutto il Consiglio di Amministrazione, hanno deliberato di concedere la completa gratuità per tutto il mese di febbraio ai giovani fino ai 26 anni e per tutti l’ingresso a 1 euro per la visita ai Giardini. Per garantire la visita in sicurezza, nel rispetto della normativa sanitaria anti Covid, è necessario prenotare la vista online.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Torino; Cairo ‘manca un rigore, punti? Altre meno’
Ds ‘per Sanabria stiamo risolvendo,lavoriamo per migliorare’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
09:28
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Nella ripresa si è giocato pochissimo, dispiace per il gol preso un po’ da polli e per il rigore che non ci hanno dato: era molto più rigore questo che quello di Benevento”: così il presidente del Torino, Urbano Cairo, dopo l’1-1 contro la Fiorentina nonostante la doppia superiorità numerica. “Purtroppo abbiamo pochi punti, ma alcune ne hanno meno e dobbiamo farne di più”, ha aggiunto il patron granata, lasciando a tarda notte lo stadio Olimpico Grande Torino, dove si è intrattenuto a lungo con il direttore sportivo Davide Vagnati.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mancano pochi giorni alla chiusura di mercato e il club deve fare in fretta se intende rafforzare la rosa. “Per Sanabria stiamo risolvendo tutto”, dice a proposito dell’attaccante che Nicola ha già avuto al Genoa e che il Torino sta prelevando dal Betis. “Per il centrocampo il primo acquisto è Baselli”, rientrato nelle ultime due partite dopo un lungo infortunio, ma Vagnati assicura che la società è al lavoro per “migliorarci ancora”.
“Edera andrà alla Reggina, per Bonazzoli cerchiamo una soluzione che vada bene a tutti. Belotti? Ora non è il momento di parlare di rinnovo”, taglia corto Vagnati. “A Benevento ci hanno dato contro un rigore molto meno chiaro rispetto a quello su Lukic – conclude – ma l’atteggiamento è quello giusto: sono sicuro che ci tireremo fuori da questa situazione”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Prostituzione: Polizia smantella due organizzazioni a Torino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
09:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Giovani donne provenienti dall’est Europa, condotte in Italia sulla base di false promesse e di ricatti sentimentali, venivano costrette a prostituirsi. E’ l’indagine della Squadra Mobile della Questura di Torino che all’alba ha eseguito alcune ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico degli appartenenti a due distinti gruppi di malviventi, romeni ed albanesi, dediti al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione.

Le due organizzazioni, sulla base delle indagini avviate nel 2018, controllavano intere fette della città, dove le ragazze venivano costrette a prostituirsi, per strada o in alloggi, e a versare tutti i loro guadagni ai protettori. Arrestati anche i reclutatori, alcuni componenti delle due organizzazioni si trovano all’estero, bloccati dalle norme anti Covid nei rispettivi Paesi, e sono ricercati. L’attività della Squadra Mobile è ancora in corso.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: lunedì riapre Camera, ingresso a 1 euro per i giovani
Prorogata mostra Paolo Ventura.Nuovo sistema prenotazioni online
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
10:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Camera – Centro Italiano per la Fotografia di Torino riapre al pubblico da lunedì 1 febbraio con la mostra Paolo Ventura. Carousel, prorogata al 28 febbraio, con un nuovo sistema di prenotazioni online sul proprio sito, con visite guidate in diretta su Zoom.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E nelle settimane di apertura in febbraio, Camera attiva, per offrire ai giovani un segnale e un’opportunità, una speciale tariffa d’ingresso a 1 euro valida per i visitatori dai 13 ai 26 anni.
Ad arricchire il percorso alla scoperta dell’eclettica carriera di Paolo Ventura (Milano, 1968) – uno degli artisti italiani più riconosciuti e apprezzati in Italia e all’estero -in mostra nuove e inedite opere appartenenti alla serie War and Flowers, a cui l’artista ha lavorato proprio in queste ultime settimane, che si sommano alle oltre 200 fotografie e 150 maquette già esposti nelle sale di via delle Rosine 18 a Torino.
“Nelle settimane precedenti all’ultima chiusura – commenta il direttore di Camera, Walter Guadagnini – siamo rimasti piacevolmente stupiti da quanti hanno espresso l’intenzione di tornare una seconda volta a vedere la mostra di Paolo Ventura.
Chi deciderà di farlo ora che è di nuovo possibile, troverà esposto un nuovo nucleo di opere, in un’ottica che si adatta perfettamente alla pratica artistica di Ventura, impossibile da incasellare in un orizzonte statico. Anche la decisione di installare immagini puramente pittoriche all’interno di uno spazio dedicato alla fotografia va in questa direzione”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: museo Accorsi-Ometto pronto a riaprire le porte
Da martedì in maniera contingentata, prenotazione obbligatoria
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
11:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dopo quasi 3 mesi di chiusura a causa dell’emergenza Covid-19, il Museo Accorsi-Ometto è pronto a riaprire le sue sale e ad accogliere il pubblico in totale sicurezza. Da martedì 2 febbraio 2021 i visitatori potranno accedere agli ambienti museali in maniera contingentata, massimo 60 persone all’ora, 15 ogni quarto d’ora, per consentire il rispetto delle distanze di sicurezza previste (minimo 1 metro), lungo un percorso obbligato che separa l’ingresso dall’uscita.

Sarà obbligatorio il rilevamento della temperatura tramite termo-scanner e l’uso delle mascherine per tutta la durata della visita.
Si potrà anche visitare la mostra Cronache dall’800. La vita moderna nelle opere di Carlo Bossoli e nelle fotografie del suo tempo (prorogata fino al 25 aprile 2021). L’esposizione annovera una novantina di opere – ripartite tra dipinti e fotografie – e rende omaggio al XIX secolo e alla sua storia, attraverso la pittura di Carlo Bossoli e la fotografia storica, restituendo fedelmente le vicende del tempo, l’evoluzione dei costumi e del modo di vivere.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fondazione Ulaop-Crt, smile-box a bimbi in difficoltà
Con oltre 25.000 pannolini e 1.900 nuovi capi intimi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
11:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Smile box’, con oltre 25.000 pannolini e 1.900 nuovi capi di abbigliamento intimo per bambini, saranno donate grazie al contributo della Fondazione Ulaop-Crt tramite i 63 enti aderenti alla rete del Banco del Sorriso. Il nuovo progetto, che interesserà un bacino potenziale di oltre 2.700 famiglie torinesi e 3.600 piccoli tra 0 e 6 anni, prenderà il via il 1° febbraio.

“‘Smile box’ è una nuova testimonianza dell’attenzione e dell’impegno che Fondazione Ulaop-Crt, anche in sinergia con le realtà assistenziali territoriali, rivolge alle famiglie torinesi in difficoltà, ancor più provate dalle nuove emergenze causate dal Covid19” spiega Cristina Giovando, presidente della Fondazione.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: i Musei Reali ripartono, da lunedì Capa in Color
Torna il pubblico dopo tre mesi di chiusura a causa del Covid
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
11:31
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dopo tre mesi di chiusura dovuta alle norme per il contrasto della pandemia, a febbraio i Musei Reali potranno accogliere il pubblico, anche se con la limitazione delle sole giornate lavorative dal lunedì al venerdì.
Il primo febbraio, nelle sale Chiablese, riapre la mostra Capa in color, che accoglie una selezione di immagini a colori del grande fotoreporter Robert Capa, con orario dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19 e che è stata prorogata fino al 30 maggio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Per la prima settimana del mese i Musei Reali saranno aperti da martedì 2 febbraio a venerdì 5 febbraio: Palazzo Reale e Armeria con orario di visita dalle 9 alle 19; dalla seconda settimana, da lunedì 8 febbraio, sarà aperto il percorso completo, con la Galleria Sabauda e il Museo di Antichità, dal lunedì al venerdì, con orario 9-19 (il lunedì l’accesso è possibile solo mediante l’acquisto in prevendita del biglietto online). Lunedì 8 febbraio riaprono anche le mostre allestite nel percorso del museo: Sulle tracce di Raffaello nelle collezioni sabaude, prorogata fino all’11 aprile e Beyond walls – Oltre i muri (prorogata fino all’11 aprile).
Nelle giornate di apertura dei musei saranno accessibili anche i Giardini Reali, dove è allestito il percorso fotografico Toward2030. What are you doing? (prorogato fino all’11 aprile), e dove prosegue il cantiere dell’area di Levante, con la fontana monumentale di Martinez, che riaprirà entro l’estate.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gam, Palazzo Madama e Mao riaprono da mercoledì
Tre giorni con orario prolungato fino alle 20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
11:32
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Gam, Palazzo Madama e Mao riaprono le loro porte da mercoledì. : Saranno aperti il mercoledì e giovedì dalle 11 alle 19, e il venerdì con orario prolungato dalle 11 alle 20.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nel periodo del lockdown la Fondazione Torino Musei ha continuato a mettere in campo iniziative sui canali digitali.
A Palazzo Madama è stata prorogato fino al 12 febbraio l’allestimento in Corte Medievale di Stasi frenetica che riunisce 30 opere individuate con le gallerie delle edizioni 2020, 2019 e 2018 New Entries di Artissima, le più sperimentali gallerie aperte da massimo 5 anni. Sarà possibile tornare a visitare la mostra internazionale di fotogiornalismo World press Photo Exhibition 2020 prorogata fino al 14 marzo. Il 5 febbraio inaugurerà Ritratti d’oro e d’argento. Reliquiari medievali in Piemonte, Valle d’Aosta, Svizzera e Savoia, Alla Gam, oltre alle collezioni permanenti del 900, sarà visibile la nuova mostra in wunderkammer Photo action per Torino 2020. Una chiamata alle arti ideata dai fotografi Guido Harari e Paolo Ranzani per sostenere un Fondo Straordinario Covid-19 creato dall’Associazione Ugi Onlus e dalla Città della Salute.
Anche alla Gam il pubblico potrà visitare Stasi Frenetica con un allestimento che comprende cento opere delle gallerie delle sezioni Main Section e Monologue/Dialogue di Artissima.
Il Mao riaprirà con la grande esposizione China goes Urban.
La nuova epoca della città, a cura del Politecnico di Torino e Prospekt Photographers con la Tsinghua University di Pechino. La sezione del Mao di Stasi frenetica presenta una selezione di 10 opere “orientaliste” di Artissima 2020. Saranno inoltre visibili le quattro opere di street art realizzate durante le settimane di chiusura nell’ambito del progetto Mao meets Urban Art.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Pg Saluzzo, azioni No Tav contro ps sono eversive
“Chi antagonizza lo scontro con violenza è contro ordinamento”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
12:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Chi si contrappone allo Stato, chi ‘antagonizza’ lo scontro con metodi che si traducono in aggressione, violenza e resistenza alle legittime azioni delle forze dell’ordine, si pone contro l’ordinamento. Il termine ‘eversivo’ bene dipinge quell’atteggiamento e quelle finalità”.

Lo ha ribadito – all’inaugurazione dell’anno giudiziario – il procuratore generale del Piemonte, Francesco Saluzzo, a proposito della galassia No Tav. Il magistrato ha operato una distinzione tra chi “per una posizione ideale si schiera pacificamente contro il Tav e chi, affiancandosi arbitrariamente a quel legittimo movimento, trasforma il terreno di diversa valutazione in un campo di battaglia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ristori: Fdi a fianco dei ristoratori per causa al governo
Montaruli, “ci accolliamo noi ogni rischio. Si deve ripartire”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
13:34
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Anche in Piemonte Fratelli d’Italia si offre come tramite, accollandosi ogni spesa e ogni rischio, a tutti i ristoratori, gestori di bar, pub, ristoranti, per fare causa al governo e chiedere la totale riapertura dei locali e i “rimborsi di legge attesi ma mai pervenuti” “Pensiamo ad una riapertura in sicurezza per tutti e controllata, che permetta ai ristoratori di lavorare, pagare le tasse e mantenere le famiglie, molte delle quali sono sul lastrico”, spiegano i parlamentari Augusta Montaruli e Marco Osnato. “I locali di ristorazione, chiusi a singhiozzo da un anno – aggiunge Fabrizio Comba, coordinatore regionale di FdI – coprono anche una funzione sociale, con le loro luci accesi e i servizi offerti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
E’ un bene che da lunedì il Piemonte e molte altre regioni tornino gialle, ma non basta, bisogna permettere l’apertura la sera perché è solo così che i ristoratori possono cominciare a recuperare fatturato e le città riprendere a vivere. Dietro di loro c’è un immenso indotto economico e psicologico”. “Il meccanismo dei ristori usato fino ad oggi è fallimentare – aggiunge Osnato – sono stati investiti 40 miliardi, ma ai gestori, a fondo perduto, ovvero nella sola forma davvero utile, ne sono arrivati 2,7. Vanno rivisti i parametri”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino, monumento con 3000 fiori per celebrare San Valentino
Installata in piazza Castello di Fioristi di Ascom
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
13:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“L’amore a Torino profuma di Fiori” è il titolo dell’istallazione realizzata dai maestri fiorai con più di tremila fiori, donati dal Mercato Ingrosso Fiori per celebrare San Valentino inaugurata questa mattina in Piazza Castello, Un’iniziativa dall’Associazione Fioristi di Ascom Confcommercio. “Un cuore fiorito per tutti gli innamorati della vita e di Torino – Carlo Alberto Carpignano, direttore di Ascom – I nostri fioristi sono appassionati della loro professione, della loro arte che hanno voluto mettere a disposizione, per ricordarci che gli affetti sono la cosa più importante”.
“Questo settore – ha sottolineato Carpignano – sta vivendo momenti difficilissimi, ma comunque sa trovare anche nel lavoro di squadra la forza per superarli”. All’inaugurazione c’era anche l’assessore comunale al Commercio Alberto Sacco: “Questo è un settore importantissimo – ha dichiarato – che come amministrazione abbiamo sempre difeso, un settore che bisogna aiutare, partendo anche da iniziative come questa”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Giachino, nostro è programma articolato contro crisi
“Città ha bisogno di un’amministrazione forte, che la tuteli”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
13:50
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Manifestazione davanti a Palazzo Civico a Torino di Mino Giachino candidato sindaco con la lista ‘Sì Tav Sì Mino Giachino per Torino’. “Torino da 15 anni cresce meno della media nazionale, statisticamente è in declino ed è la prima città per disoccupazione giovanile – ha spiegato – ha bisogno di un’amministrazione comunale che la difenda, che sia forte e guardi al futuro” Secondo Giachino “il rinvio delle elezioni sarebbe un atto contro Torino e Pd e M5S, che lavorano per quest’obiettivo, agiscono contro la città”.

“Noi – ha aggiunto – abbiamo capito prima di altri la crisi della città e lavorato per salvare la Tav Torino-Lione. Abbiamo un programma articolato: i primi 100 giorni per rilanciare il commercio e poi obiettivi fino al 2035 per ricostruire il rilancio della città. E sono l’unico candidato con alle spalle esperienza di governo, e questo farà la differenza”, ha concluso l’ex sottosegretario ai Trasporti e fondatore di Sì Tav Sì Lavoro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Suarez: Figc “da tempo chiesti atti a Procura Repubblica
Nota ufficiale ribadisce: “Per Cantone c’è segreto istruttorio”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
14:50
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Il procuratore della Figc, sin dal settembre scorso, ha formalmente richiesto la trasmissione degli atti al Procuratore della Repubblica di Perugia per le esigenze del procedimento disciplinare sportivo (sul caso Suarez ndr). Il Procuratore di Perugia Raffaele Cantone, ritenendo la sussistenza del segreto istruttorio, ha negato l’ostensione degli atti dell’indagine penale”.
La Federcalcio tiene a ribadire oggi con una nota ufficiale l’atteggiamento della Procura federale nella vicenda del procedimento di giustizia ordinaria a carico del giocatore uruguaiano.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo riapre le Gallerie d’Italia
Coppola, importante tornare a frequentare luoghi cultura
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
15:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con l’Italia che torna gialla, tra i musei che dopo quasi tre mesi riaprono i battenti ci sono anche le Gallerie d’Italia di Milano, Napoli e Vicenza. “È molto importante tornare a frequentare i luoghi di cultura, ancor più in questo momento storico”, commenta Michele Coppola, Executive Director Arte Cultura e beni storici Intesa Sanpaolo, che riapre i suoi musei da giovedì 4 febbraio per consentire al pubblico di “ammirare in piena sicurezza le collezioni permanenti e le mostre temporanee”.

La prenotazione è consigliata attraverso il sito http://www.gallerieditalia.com. Le visite si svolgono secondo le misure previste, tra cui ingressi scaglionati e contingentati e la misurazione della temperatura con termoscanner.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Museo del Risparmio riapre l’1 febbraio, con ‘Test & Fun’
E’ futuristica postazione di intelligenza artificiale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
17:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tra i musei torinesi che riaprono lunedì 1 febbraio c’è anche il Museo del Risparmio di Intesa Sanpaolo il primo in Europa, interattivo e ludico assieme, dedicato all’educazione finanziaria. “I visitatori – spiega una nota – potranno di nuovo accedere nel moderno museo in totale sicurezza.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tra le ultime novità da scoprire, la futuristica postazione di intelligenza artificiale ‘Test & Fun’, che consente di conversare con For e Mika, le due mascotte del Museo, e scoprire la propria relazione con il denaro e il risparmio, e la nuova app ‘Il tesoro di Mika’ per esplorare le sale del Museo in maniera divertente e interattiva” Continuano anche le attività didattiche online per le scuole. Dall’iniziativa di Cybersecurity ‘Io no che non ci casco’, per i bambini dai 7 ai 10 anni, con l’obiettivo di sensibilizzarli sull’importanza di tutelare con la supervisione dei genitori i propri dispositivi elettronici, dati personali e acquisti dagli attacchi di truffatori online, fino ai nuovi percorsi di S.a.v.e. Virtual Tour per sensibilizzare i giovani all’uso consapevole delle risorse finanziarie e ambientali, all’economia circolare e all’inclusione sociale, dedicati alle scuole di ogni ordine e grado.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vino: Consorzio Roero, debuttano le etichette istituzionali
Firmate dall’artista braidese Feny Parasole
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
18:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una poliedrica artista braidese di fama internazionale, Feny Parasole, ‘veste’ le prime etichette delle bottiglie istituzionali del Consorzio di Tutela Roero docg. La scelta è stata fatta proprio perché l’artista, “insignita del Premio alla Carriera a Montecitorio nel 2018 e inserita nell’Atlante dell’Arte Contemporanea De Agostini”, “é nata e cresciuta nel Roero, capace quindi di trasmetterne l’essenza nelle sue creazioni”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I colori scelti richiamano quelli del Roero: il bianco del tufo, tipico dei terreni di quell’area nella quale un tempo i contadini scavavano a mano le cantine sotterranee, l’azzurro dell’acqua del Golfo Padano – il mare interno che occupò anche l’area del Roero fino a circa due milioni di anni fa, il verde delle vigne, giallo paglierino e rosso rubino dei vini, l’Arneis e il rosso da uve nebbiolo. “Per la realizzazione delle etichette istituzionali – spiega Francesco Monchiero, presidente del Consorzio – abbiamo scelto un’artista dotata di una particolare sensibilità, che sa unire tecniche diverse proprio come il nostro vino è l’armonia risultante da più componenti: la vite, il territorio e l’uomo”.
Le etichette istituzionali saranno utilizzate per le attività di comunicazione e promozione collettiva del Consorzio, nato nel 2014.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cavallerizza: comitato pronto a referendum se passa Pur
Delibera in Sala Rossa. Appello a consiglieri “non votatela
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
18:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un referendum abrogativo in caso di approvazione da parte del Consiglio comunale di Torino della delibera riguardante il Pur (Piano Unitario di Riqualificazione) della Cavallerizza Reale, che andrà in aula lunedì per il voto.
E’ quello che intende proporre La Società della Cura, gruppo che raccoglie movimenti e realtà del mondo associativo torinese, per “salvaguardare il bene Patrimonio Mondiale Unesco, che dev’essere nella sua interezza un bene culturale di proprietà pubblica e oggetto della nostra cura”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Per il gruppo di associazioni “in perfetta continuità con la Giunta precedente, il cui obiettivo era facilitare la privatizzazione della Cavallerizza Reale, anche questo Pur intende ammettere tutti gli usi più attraenti e convenienti per gli investitori privati”. Da qui un “ultimo appello ai consiglieri comunali affinché non votino la delibera”. In caso contrario, annunciano, “costituiremo il Comitato promotore per il referendum abrogativo della delibera stessa lanciando un invito a tutti i cittadini e alle altre componenti della ricca realtà di movimenti e associazioni della nostra città affinché sostengano il Comitato referendario nel raggiungimento di questo scopo”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: Azione Torino, merita cittadinanza onoraria
Proposta dei consiglieri Lubatti e Curatella
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
18:52
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cittadinanza onoraria torinese ad Alexei Anatolievich Navalny, l’attivista presidente della Coalizione Democratica e leader del partito Russia del Futuro, oppositore del presidente Vladimir Putin. E’ quanto chiede una mozione presenta dai consiglieri comunali di Azione Torino, Claudio Lubatti e Aldo Curatella.

“L’arresto di Navalny – osservano i consiglieri – ha generato l’immediata condanna dei Governi europei e del Governo Usa, che hanno espresso grande preoccupazione per l’ennesimo tentativo di far tacere una voce dell’opposizione e ne hanno chiesto l’immediata scarcerazione. Navalny – aggiungono Lubatti e Curatella – ha continuato con coraggio a sostenere e difendere le proprie opinioni senza farsi condizionare dai palesi tentativi di intimidazione e di censura nei suoi confronti divenendo il simbolo dell’opposizione politica a cui viene impedito di esprimere e manifestare democraticamente e pubblicamente il proprio pensiero”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Valanghe e infortuni, 6 operazioni di soccorso in montagna
Grave uno alpinista di 46 anni travolto da neve in Valle Maira
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
20:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese oggi hanno gestito oggi 6 interventi sulle montagne piemontesi, tre nel Cuneese e altrettanti nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola.
Due le operazioni di soccorso ad Acceglio in valle Maira (Cuneo): alle 13.15 una valanga ha coinvolto un gruppo di 8 escursionisti travolgendo un 46 della provincia del VCO, rimasto sepolto dalla massa di neve.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il distacco, con un fronte di circa 50 metri, è avvenuto a quota 2800 metri, lungo la dorsale che unisce il monte Sautron e Rocca Praboccia.
L’eliambulanza del 118 con a bordo il tecnico di soccorso alpino e l’unità cinofila da valanga sono intervenute insieme alle squadre a terra, vigili del fuoco e carabinieri. All’arrivo dell’elicottero, uno degli escursionisti del gruppo ha agganciato il segnale Artva mentre i tecnici del soccorso alpino hanno trovato lo scialpinista travolto sotto oltre un metro di neve: era in arresto cardiaco e in ipotermia ed è stato portato in condizioni gravi in ospedale. I suoi compagni di escursione sono rimasti illesi e sono scesi a valle con gli sci, accompagnati dai soccorritori.
Sempre ad Acceglio c’è stata una seconda richiesta di aiuto non lontano dalla valanga: un altro scialpinista si è procurato una frattura alla gamba scivolando su un pendio ghiacciato. In questo caso è intervenuta l’eliambulanza di base ad Alessandria, con squadre a terra a supporto.
Gli altri interventi nel VCO: all’Alpe Cortino, nel comune di Malesco, una donna con le ciaspole ha subito la frattura a una gamba ed è stata recuperata dall’eliambulanza 118. In seguito, un escursionista è stato soccorso, sempre dall’eliambulanza del 118, al rifugio Cai di Baveno. I soccorritori sono poi stati mobilitati per il recupero di un gruppo di escursionisti rimasti bloccati nei pressi della cima di Morissolo, nel comune di Cannero Riviera, da una valanga che ha interrotto il sentiero.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Regione potenzia call center Covid,attivo altro numero verde
Da lunedì 1 febbraio al numero 800.95.77.95
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
19:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Da lunedì 1° febbraio, il servizio di call center per l’emergenza Coronavirus attivato dalla Regione Piemonte verrà ulteriormente potenziato con il nuovo numero verde 800.95.77.95. “Fornirà informazioni 7 giorni su 7, dalle ore 8 alle 20, – spiega una nota – su tutti gli aspetti legati al Covid-19, dagli adempimenti sanitari per i rientri in Italia alle procedure per isolamento e quarantena, indicazioni per gli operatori di comunità, sedi e modalità di accesso agli hotspot per l’esecuzione dei tamponi e ubicazione degli hotspot scolastici”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sampdoria-Juventus 0-2
In gol Chiesa e Ramsey, bianconeri al terzo posto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
20:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus batte la Sampdoria 2-0 (1-0) in uno degli anticipi della 20/a giornata, a Marassi, e si porta momentaneamente al terzo posto in classifica, scavalcando la Roma che gioca domani. Un gol di Chiesa al 20′ ha sboccato l’incontro e favorito la gestione del match da parte dei bianconeri che hanno trovato il raddoppio al 46′ st con il da poco entrato Ramsey.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Incendio nella notte, distrutta casa nel Cuneese
In borgata Liretta, nessun ferito
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
31 gennaio 2021
10:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un’abitazione di montagna in legno e pietra è stata distrutta da un incendio divampato nella notte a borgata Liretta, nel comune di Montemale (Cuneo). Sul posto i vigili del fuoco con squadre da Cuneo e volontari da Busca e Dronero hanno lavorato tutta la notte per spegnere le fiamme, con l’aiuto di una autobotte del distaccamento di Levaldigi.
Non si registrano feriti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ancora una valanga nel Cuneese, grave 30enne travolto
Rianimato dai soccorritori allertati dai compagni, è in ospedale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 gennaio 2021
17:16
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono gravi le condizioni di un escursionista travolto da una valanga a La Gardetta, sulle Alpi cuneesi della Valle Maira dove già ieri una valanga ha ferito in modo grave uno scialpinista. L’incidente lungo la strada che dalla frazione di Chialvetta conduce al Colle, a circa 2.300 metri di quota.

Individuato dai compagni, che all’arrivo del soccorso alpino avevano già iniziato a scavare, è stato estratto dalla neve, rianimato e trasportato in elicottero all’ospedale Santa Croce di Cuneo. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e il 118.
Restano gravi, intanto, le condizioni del 46enne Maurizio Orlandin, lo scialpinista di Omegna (Vco) travolto ieri da una valanga sempre in Valle Maira. L’uomo è ricoverato alle Molinette di Torino, dove è arrivato in ipotermia dopo due arresti cardiaci.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Uncem, con Italia in zona gialla evitare assalti montagna
Bussone, incidenti sulla neve vanno evitati con lungimiranza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 gennaio 2021
14:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Da un parte il forte pericolo di valanghe causate dallo sbalzo termico e dalle condizioni della neve. Dall’altro molte regioni alpine che tornano in ‘giallo’ da domani.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il combinato disposto di queste due cose, diverse per natura e contesto, chiede la massima attenzione. Serve lungimiranza per evitare incidenti, come quelli avvenuti nelle ultime ore. E per evitare che venendo meno i limiti per gli spostamenti, dilaghi il contagio Covid, riportando poi le regioni in zona arancione o rossa”. Lo affermano, in una nota, Marco Bussone, presidente nazionale Uncem, e Roberto Colombero, presidente Uncem Piemonte.
“La montagna non è una zona priva di rischi, anche negli spazi aperti. Mai la montagna uccide, lo abbiamo sempre detto, ma occorre aver presente che una serie di comportamenti su piste e fuoripista condizionano opportunità e certezze – aggiungono -.
Servono precise accortezze, senso del rischio e massima attenzione, che vuol dire ancora una volta spostamenti solo se necessari, ma anche consapevolezza dei propri limiti e delle proprie competenze nel fare sport e attività motoria, oltre che analisi delle condizioni meteo e della neve”.
Uncem vuole evitare che da domani, in zona gialla per tante regioni, “ci siano assalti alle aree montane del Paese, sottovalutando rischi della neve, del ghiaccio e delle condizioni meteo, con sbalzi termici che possono comportare altre valanghe. Studiamo i luoghi e usiamo buonsenso con tutte le misure di sicurezza, collettive e individuali, possibili”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Bonucci ‘chiuso gennaio ottimo, la Juve c’è”
Soddisfazione per vittoria Marassi. Martedì c’è l’Inter in Coppa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 gennaio 2021
15:02
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Chiuso un gennaio ottimo. La Juve c’è, avanti tutta”: così Leonardo Bonucci festeggia su Instagram lo 0-2 con cui i bianconeri hanno espugnato Marassi.
Grande felicità anche per Wojciech Szczesny, imbattuto anche contro i blucerchiati: “Grande vittoria e porta inviolata contro una buonissima Sampdoria. Spirito di squadra”, il messaggio del portiere, che posta insieme ai compagni di reparto Danilo, Bonucci e Chiellini.
Esulta il tecnico Andrea Pirlo: “Grande vittoria di squadra”, mentre Alvaro Morata si proietta già alla sfida di martedì contro l’Inter: “Vittoria importante su un campo difficile, testa alla coppa” scrive lo spagnolo in vista della semifinale di andata. Da casa, Paulo Dybala non fa mancare il suo sostegno e punta al recupero: “Con voglia di tornare in campo al più presto, bravi ragazzi”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sanabria al Torino è ufficiale, ma giocatore ha Covid
E paraguayano deve scontare un turno di squalifica
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 gennaio 2021
16:17
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A meno di 48 ore dalla fine delle trattative si sblocca il mercato di riparazione del Torino, grande delusione di questa stagione. Il club ha infatti annunciato l’acquisto dal Betis Siviglia di Antonio Sanabria.

L’avventura dell’attaccante paraguayano voluto da mister Nicola, che lo ha già allenato al Genoa, non inizia però nel migliore dei modi: espulso nell’ultima gara giocata col Betis, è squalificato per un turno. Al suo arrivo in Italia, inoltre, è risultato positivo al Coronavirus.
Nell’ambito delle visite mediche preventive, e a seguito di ulteriori controlli – spiega il club granata sul suo sito Internet – è emersa la positività al Covid-19 del calciatore.
Sanabria, che è asintomatico e che non ha ancora avuto alcun contatto con il gruppo squadra, è stato subito posto in isolamento fiduciario e seguirà tutto l’iter previsto dal protocollo sanitario.
Il giocatore ha scelto la maglia numero 19.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Colpisce albero durante discesa downhill,morto mountainbiker
L’incidente nel Torinese. Inutili i soccorsi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 gennaio 2021
16:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un mountainbiker è morto oggi nel Torinese dopo aver colpito un albero durante una discesa di downhill. L’incidente in località Comba Langa, nel comune di Cumiana.
Ad allertare i soccorsi sono stati i compagni. Sul posto è intervenuto il 118 con l’eliambulanza, ma i tentativi di rianimarlo sono risultati inutili. Sul posto anche le squadre a terra del soccorso alpino, che hanno collaborato per il recupero della salma.
Quello di oggi è soltanto l’ultimo di una lunga serie di incidenti che negli ultimi mesi hanno visto coinvolti appassionati di questo sport, che consiste nel lanciarsi in discesa lungo montagne e colline.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: positivi calano in Piemonte, ma solo 9.258 tamponi
Prosegue lenta discesa ricoveri, 14 i nuovi decessi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 gennaio 2021
17:15
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 538 i nuovi positivi al Coronavirus in Piemonte, il 5,8% dei 9.258 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 190 (35,3%).
Lo rende noto l’Unità di crisi regionale, alla vigilia dell’allenamento delle misure anti-Covid con l’ingresso della regione in zona gialla. I nuovi decessi sono 14, di cui due verificatisi oggi, mentre i guariti sono 594.
Prosegue la lenta discesa dei ricoverati: sono 146 quelli in terapia intensiva, quattro in meno rispetto a ieri, mentre negli altri reparti sono ancora 2.122, cinque in meno. In isolamento domiciliare poco più di 10 mila piemontesi (!0.027).
Dall’inizio dell’emergenza, dunque, i positivi in Piemonte sono 227.125, i decessi diventano 8.847, i guariti 205.983.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Musei: Direzione Piemonte, riapertura è segno ripresa
Ora riflettere sulla valenza sociale della propria mission
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 gennaio 2021
12:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con il passaggio del Piemonte in zona gialla, si conclude per la Direzione regionale Musei Piemonte il periodo di chiusura degli spazi museali iniziato a novembre. Sono dunque pronti ad accogliere i visitatori, dal martedì al venerdì, i complessi museali di Villa della Regina, del Castello di Agliè, del Castello di Racconigi e del Forte di Gavi.

Nell’incertezza dell’eccezionale scenario in cui stiamo vivendo, il ruolo dei musei si ritrova al centro di una riflessione – osserva la Direzione regionale Musei Piemonte -che, oltre a definire e consolidare nuove forme di interazione con il pubblico, implica un ripensamento delle funzioni svolte e una maggiore consapevolezza rispetto alle valenze sociali della propria mission. In questa prospettiva la riapertura dei percorsi museali vuole essere, dunque, un segno di ripresa, un messaggio positivo che risponde anche all’interesse e all’entusiasmo mai venuti meno da parte del pubblico, come ha dimostrato l’affluenza di visitatori che si è registrata nei nostri musei tra l’estate e l’autunno.

Cronaca tutte le notizie. Sono sempre tutte complete ed aggiornate, solo da leggere e condividere!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 94 minuti

Ultimo aggiornamento 31 Gennaio, 2021, 15:06:04 di Maurizio Barra

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:16 DI MERCOLEDì 27 GENNAIO 2021

ALLE 15:06 DI DOMENICA 31 GENNAIO 2021

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Processo Ruby ter, ‘Per Berlusconi riposo assoluto’
Il legale: ‘Per condizioni in cui tuttora versa’. Ma la difesa comunque non ha presentato istanza di legittimo impedimento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 gennaio 2021
10:52
AGGIORNATO ALLE
17:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per le “condizioni di salute in cui tuttora versa” Silvio Berlusconi ha bisogno di un “periodo di riposo domiciliare assoluto per 15 giorni dal 19 gennaio”. Lo ha spiegato l’avvocato Federico Cecconi all’inizio dell’udienza del processo Ruby ter a Milano, depositando certificazione medica del professore Alberto Zangrillo successiva al ricovero dell’ex premier all’ospedale del Principato di Monaco da cui è stato dimesso il 15 gennaio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La difesa comunque non ha presentato istanza di legittimo impedimento e il processo prosegue.

All’inizio dell’udienza del processo Ruby ter nell’aula della Fiera a Milano, il legale del leader di FI ha fatto presente di aver depositato ai giudici della settima penale certificazione medica firmata da Zangrillo “in cui si dà atto che per le condizioni di salute in cui tuttora versa si prescrive riposo domiciliare assoluto per 15 giorni a partire dal 19 gennaio”. Il difensore ha chiarito che sulla base della certificazione avrebbe potuto formulare istanza per chiedere il rinvio dell’udienza di oggi ma che la difesa, dopo aver parlato anche coi pm, ha deciso di non presentarla e di far svolgere l’udienza che prevede oggi dei testi ‘tecnici’ dell’accusa. Dunque, il deposito dei documenti medici, avvenuto anche nelle scorse udienze, ha chiarito Cecconi, è “quasi una sorta di monitoraggio processuale delle condizioni di salute” di Berlusconi. Il difensore ha fatto presente anche che a Bari di recente il processo sul caso escort sempre a carico di Berlusconi è stato rinviato a maggio proprio sulla base dei documenti medici. Sempre Cecconi ha spiegato che questa documentazione depositata oggi è successiva alle dimissioni del leader di FI dall’ospedale di Montecarlo che risalgono al 15 gennaio. Il processo milanese vede imputati Berlusconi e altre 28 persone, tra cui molte ‘olgettine’ che avrebbero preso soldi e altre utilità in cambio del silenzio sulle serate del ‘bunga-bunga’ ad Arcore. Le accuse sono corruzione in atti giudiziari e falsa testimonianza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Funerale ‘sociale’ contro la crisi
Tariffe agevolate, a partire da 1.100 euro, per fasce disagiate
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
27 gennaio 2021
12:07
AGGIORNATO ALLE
17:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Funerali, tutto compreso, a partire da 1100 euro. È questa la formula di Asef, l’azienda partecipata del Comune di Genova specializzata in onoranze e trasporti funebri, messa a punto per venire incontro alle sempre crescenti necessità di famiglie genovesi, colpite da un lutto in piena crisi economico-finanziaria conseguente alla pandemia Covid-19.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’iniziativa, battezzata ‘funerale sociale’ prevede che l’accesso alle consistenti agevolazioni sia correlato all’Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) della persona che organizza il servizio funebre. “I prezzi sono reali e trasparenti e includono tasse, diritti di trasporto, inumazione o eventuale cremazione” spiega una nota della società.
Sono state identificate quattro fasce di Isee che danno accesso ad agevolazioni decrescenti, comprese tra 0 e 13.000 euro. Il funerale per inumazione, nella prima fascia (Isee da 0 – 5000 euro) costerà al cittadino 1100 euro; nella seconda fascia (Isee da 5000 – 7500 euro) avrà un costo di 1300 euro; nella terza fascia (Isee da 7500 a 9000 euro) 1400 euro; nella quarta fascia (Isee da 9000 a 13000 euro) un costo massimo di 2100 euro. In caso di cremazione, il costo dei servizi risulterà leggermente maggiorato.
In tutti i casi sarà possibile rateizzare, ad interessi zero, il pagamento del servizio funebre. L’iniziativa sarà accessibile già dal primo di febbraio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Zaia, in Veneto riapre il primo febbraio al 50%
Sarà per 2 settimane, “previsto dalla legge”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
27 gennaio 2021
13:49
AGGIORNATO ALLE
17:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Lunedì riapriamo le scuole. E’ partita la lettera per aprire per tre settimane al 50%”.
Lo ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia. “Spero – ha aggiunto – che non ci sia ancora qualcuno che ha da ridire, è previsto dalla legge. Spero anche che si rispetti il diritto di non chi può andare in presenza, non di chi non vuole”. Dopo la riapertura dal primo febbraio “non si chiude più, come previsto dal Tavolo dei Prefetti, e dopo tre settimane si va al 75%, ovviamente se non cambia lo scenario epidemiologico” ha concluso Zaia.   POLITICA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: balzo infetti,oltre 15 mila, 293 mila test. 467 morti
Tasso positività sale al 5,1%. Giù terapie intensive e ricoveri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
17:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 15.204 i test positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 467.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ieri i positivi erano stati 10.593 e i morti 541.
Sono 293.770 i test per il coronavirus (molecolari e antigenici) effettuati, ieri erano stati 257.034. Il tasso di positività è del 5,17% (ieri era del 4,1%, quindi in aumento di oltre l’1%).
Invece i ricoveri in terapia intensiva per il Covid-19 sono in calo di 20 unità nel saldo tra entrate e uscite rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri sono 115. In totale in rianimazione ci sono 2.352 persone. Nei reparti ordinari sono invece ricoverati 21.161 pazienti, anche in questo caso in calo di 194 unità rispetto a ieri.
I casi totali da inizio epidemia sono ora 2.501.147, i morti 86.889. Gli attualmente positivi sono 477.969, con un calo di 4.448 rispetto a ieri. Sono invece 1.936.289 i pazienti dimessi o guariti, con un incremento nelle ultime 24 ore di 19.172 unità. In isolamento domiciliare ci sono 454.456 persone (-4.234 rispetto a ieri).
Le regioni che fanno registrare il maggior numero di test positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore sono: Veneto 2.385, Lombardia 2.293 – entrambe tornano così sopra quota 2 mila, tenendo contro dell’alto numero di tamponi effettuati -, poi Lazio 1.338, Puglia 1.233, Campania 1.178.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incidente di caccia, spara e uccide l’amico nel Pisano
Vittima è 71enne, colpito addome mentre era nella sua postazione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PISA
27 gennaio 2021
18:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un cacciatore di 71 anni è morto nel pomeriggio dopo essere stato raggiunto all’addome da una fucilata sparata da un amico durante una battuta di caccia al cinghiale nei boschi di Chianni, nel Pisano. L’incidente è avvenuto intorno alle 15, i sanitari del 118 intervenuti non hanno potuto far altro che constatare il decesso.
Sull’episodio indagano i carabinieri. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo si trovava nella sua postazione quando è stato raggiunto da un colpo sparato da un altro componente della battuta di caccia.
Inutili i tentativi immediati di soccorrerlo e l’intervento dell’ambulanza e dell’elicottero Pegaso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ex internato, persi pensione per burocrazia
“A Buchenwald, ma il foglio matricolare non fu aggiornato”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
27 gennaio 2021
19:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
rrivai al campo di concentramento di Buchenwald e capii che ero giunto all’inferno, scesi dal camion e mi ritrovai i morti sotto i piedi. Ma tutto quello che ho passato non mi è stato mai riconosciuto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il mio foglio matricolare non venne mai aggiornato con la prigionia e così la pensioncina di guerra che mi era stata data mi fu tolta e non l’ho mai più ripresa”: così Giuseppe Frosoni, all’epoca ottantacinquenne, raccontava in un video girato nel 2006 dentro le stanze del comune di Castel Viscardo, la sua storia di internato in uno dei campi nazisti più grandi della Germania tra la fine del 1943 e il luglio del 1945. A distanza di 15 anni, il sindaco Daniele Longaroni, in occasione del Giorno della Memoria, ha voluto ricordare quell’intervista con Frosoni, che è venuto a mancare nel 2009.
Lo ha fatto inviando il documento filmato, spiegando “quanto siano importanti certe testimonianze, anche postume alla morte dei diretti protagonisti, proprio per non dimenticare e per scacciare ogni tentativo di revisionismo storico”.
Nei 24 minuti di registrazione Frosoni ripercorre tutti i drammatici momenti vissuti, a cominciare da quando venne fatto prigioniero in Albania il 20 novembre del 1943, a quando tornò a Castel Viscardo il primo agosto del 1945. In mezzo tanti racconti che facevano scendere le lacrime sul viso dell’anziano: “Sull’ingresso del campo c’era scritto che da lì non doveva uscire alcuna testimonianza, noi eravamo soltanto dei numeri e il nostro destino non era altro che la morte”.
Giuseppe ricordava ancora il suo numero di matricola – il 19.646 – e lo pronunciava anche in tedesco, facendo assumere a quel numero un suono funesto.
Tra le memorie del filmato spiccano quelle in cui l’ex prigioniero raccontava di aver visto “ogni giorno carrettoni pieni di morti”. “Passavano – diceva – tutti i minuti e le ciminiere dei forni crematori erano sempre in azione”.
Una volta tornato a casa iniziò la sua seconda personale “guerra” con lo Stato italiano, come ricorda ancora la cognata di Frosoni, Nicolina Mattioli che racconta quanta sofferenza provocava in Giuseppe il fatto di non essersi vista riconosciuta la pensione di guerra.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Delitto Macchi: Cassazione conferma assoluzione Binda
In primo grado condannato, poi prosciolto in appello a Milano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
19:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata confermata dalla Cassazione l’assoluzione di Stefano Binda dall’accusa di aver ucciso Lidia Macchi, la giovane studentessa uccisa con 29 coltellate nel gennaio 1987 e ritrovata morta in un bosco a Cittiglio nel varesotto, un caso rimasto irrisolto da allora. In primo grado Binda era stato condannato all’ergastolo, e poi prosciolto in appello dalla Corte di Assise di appello di Milano.
Ora gli ermellini hanno dichiarato inammissibile il ricorso del pg di Milano e dei familiari di Lidia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Delitto Macchi: familiari Lidia,nessuna prova che fu Binda
Madre e fratelli studentessa, dolore non aver trovato colpevole
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VARESE
27 gennaio 2021
20:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Crediamo che durante il corso delle indagini e soprattutto dei processi non siano emerse prove a sufficienza per ritenere che Stefano Binda sia stato l’assassinio di Lidia e pertanto comprendiamo la sua completa assoluzione”. E’ quanto scrivono in una lettera Paola, Stefania e Alberto Macchi, rispettivamente madre e fratelli di Lidia Macchi, studentessa varesina uccisa nel gennaio 1987 nei boschi di Cittiglio (Varese), per il cui delitto oggi la Cassazione ha confermato l’assoluzione per Stefano Binda.
“In noi rimarrà per sempre la ferita di non aver trovato il colpevole della morte di Lidia”, prosegue la lettera.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bufera tribunale Tempio: assolto ex procuratore Fiordalisi
Non falsificò fascicoli. Difesa, sentenza si commenta da sola
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TEMPIO PAUSANIA
27 gennaio 2021
20:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ex procuratore del Tribunale di Tempio, Domenico Fiordalisi, non ha falsificato fascicoli d’indagini e non ha mai minacciato due dipendenti della stessa Procura. Lo ha stabilito oggi il gup del Tribunale di Tempio, Marco Contu, che ha assolto con formula piena il magistrato, “perché il fatto non sussiste”, accogliendo la richiesta dell’attuale capo della Procura gallurese, Gregorio Capasso, per il quale le accuse erano insussistenti.
“È una sentenza che si commenta da sola”, dichiara Luca Montella, l’avvocato che difendeva Fiordalisi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Solinas a Speranza, Sardegna gialla subito o ricorso
“Arancione immotivato, incertezza su dati che motivano fascia”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
27 gennaio 2021
21:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In una lettera inviata in serata al Ministro della Salute Speranza, il Presidente della Regione Christian Solinas ha chiesto l’immediata modifica dell’ordinanza del 22 gennaio scorso e il ritorno della classificazione “gialla” per la Sardegna. In caso contrario – scrive il governatore ribadendo quanto già annunciato nei giorni scorsi – saranno avviate azioni legali volte ad evitare ogni ulteriore danno ad un territorio già duramente provato dalla crisi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo Solinas infatti “la collocazione della Sardegna in arancione, appare immotivata e nemmeno è possibile individuare con certezza a quali dati si sia fatto riferimento per adottarla – osserva -. I dati da noi trasmessi dopo essere stati tardivamente avvisati dal Ministero, prosegue, quelli pubblicati da Agenas e il confronto con gli indicatori di altre regioni in zona gialla, confermano l’ingiustizia del provvedimento adottato, tanto più che sono stati attivati numerosi nuovi posti in terapia intensiva e l’indicatore RT non è mai stato tale da giustificare la collocazione in arancione. Non vi è alcun sovraccarico dei servizi assistenziali”, puntualizza.
“La collocazione della Sardegna tra le Regioni ad alto rischio – prosegue il presidente Solinas – in ragione dell’incidenza dei contagi per 100 mila abitanti, avrebbe certamente meritato maggiore ponderazione e condivisione, vista anche la mole di provvedimenti statali che le Regioni, con cadenze imprevedibili, sono tenute ad applicare con enormi sforzi interpretativi. Fino al 14 gennaio – aggiunge – la Sardegna era saldamente in zona gialla e proprio il 14 gennaio si è deciso inopinatamente di abbassare sensibilmente le soglie di rischio per l’ingresso in zona arancione, con immediata esecuzione. Proprio a questa collocazione si è vista candidata, a nostrio avviso immotivatamente la Sardegna – conclude il governatore sardo – I dati immediatamente precedenti a quella data, relativi all’incidenza epidemiologica, segnalavano evidenze migliori di moltre altre regioni e un trend in miglioramento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Giorno Memoria:’salvato in carrozzina da campo internamento’
Uriel Breit racconta la sua storia a studenti Fermo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SERVIGLIANO (FERMO)
27 gennaio 2021
21:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Fui trafugato dal campo di internamento di Servigliano, nel marzo del 1944, grazie alla signora Caraffa, la moglie del farmacista del paese, che entrò nel campo con una carrozzina vuota e uscì con me dentro”: è uno dei passaggi più toccanti del racconto fatto oggi da Uriel Breit agli studenti dell’Istituto tecnico “Montani” di Fermo, in occasione del Giorno della Memoria. Collegati in videoconferenza, gli studenti hanno potuto conoscere la storia della famiglia Breit, di origine ebraica, che arrivò in Italia dalla Germania per lavoro e poi venne fatta prigioniera nelle Marche durante il dominio nazista in Italia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uriel all’epoca era poco più che un neonato, ma la storia di ciò che accadde l’ha potuta conoscere grazie ai racconti dei suoi genitori. “Dalla Germania i miei arrivarono in Italia, a Milano, nel 1938, quando in Germania per gli ebrei già si stava facendo pesante la situazione – ha spiegato -. Da Milano poi si spostarono a Ivrea.
Poi scattò il primo internamento, a Santa Vittoria in Matenano (un paese vicino a Servigliano) e qui – ha ricordato Uriel – trovammo ospitalità con la famiglia Silenzi”. Ma dopo l’8 settembre del 1943 i coniugi Breit vengono internati a Servigliano: “Arrivarono i carabinieri e presero mia madre, mio padre e me piccolino, mentre si ‘dimenticarono’ di mio fratello Marco che rimase così con la famiglia Silenzi, dove venne accudito e di fatto quasi adottato da Ernestina, la figlia del falegname”. “Noi invece finimmo a Servigliano e quell’internamento era ben diverso da quello vissuto a Santa Vittoria”, ha raccontato ancora Uriela alla videoconferenza, organizzata in collaborazione con la Casa della Memoria di Servigliano. Infine, la doppia fuga dal campo di concentramento: “La prima volta che i miei genitori tentarono di scappare, portarono anche me con loro, fu nell’ottobre del ’43, ma vennero ripresi dopo pochi giorni”, ha raccontato Breit. “La fuga ‘buona’ avvenne il 3 maggio del 1944, quando gli Alleati – ha ricordato ancora l’allora bambino scampato alla deportazione – bombardarono il campo e i detenuti riuscirono a fuggire per le campagne circostanti e trovammo rifugio presso la famiglia Procaccini di Montelparo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto di magnitudo 3.5 davanti alla costa delle Marche
Scossa alle 22:46, epicentro a 13 km da Civitanova. Nessun danno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
00:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 22:46 di ieri davanti alla costa delle Marche.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 9 km di profondità ed epicentro a 13 km da Civitanova (Macerata) e a 14 da Porto Sant’Elpidio (Fermo).

Non si registrano danni a persone o cose.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mafia: Dia confisca 12 mln beni a imprenditore vicino a clan
A Paolo Farinella nel Nisseno. Acquisiti allo Stato 187 immobili
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CALTANISSETTA
28 gennaio 2021
08:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Beni per circa 12 milioni di euro sono stati confiscati dalla Dia di Caltanissetta a Paolo Farinella, imprenditore edile di 76 anni, nato a Gangi (Palermo). L’uomo è ritenuto interlocutore privilegiato di personaggi di spicco di Cosa nostra nei territori di Caltanissetta, Palermo e Trapani.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il decreto di confisca, emesso dalla Corte d’Appello di Caltanissetta, riguarda 169 beni immobili a Caltanissetta e 18 a Gangi. Il provvedimento fa seguito a indagini condotte nell’ambito dell’operazione ‘Flour’ del 2009. Dopo la morte del cugino Cataldo Farinella, ricostruisce la Dia in una nota, costruttore “pienamente inserito in Cosa nostra ed implicato con il noto Angelo Siino nella cosiddetta mafia degli appalti, Paolo gli subentrava, di fatto, nella gestione delle imprese mantenendo sostanzialmente rapporti con esponenti di rilievo della organizzazione mafiosa nissena, palermitana e del trapanese”. Tra i beni confiscati c’è anche un terreno, nella contrada Mimiani di Caltanissetta, di circa 300 ettari, con annessa azienda agraria, che, secondo l’accusa, in passato sarebbe stato utilizzato come riserva di caccia da noti esponenti di Cosa nostra siciliana, come Bernardo Provenzano e Giovanni Brusca durante la loro latitanza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coca e marjiuana ordinate in codice, arresti nell’Oristanese
Operazione antidroga polizia e carabinieri, indagini proseguono
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ORISTANO
28 gennaio 2021
09:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spacciavano cocaina e marijuana nella zona di Simaxis e nei vicini Comuni dell’Oristanese e, per non farsi scoprire, parlavano al telefono in codice: ai clienti bastavano poche frasi come “passo per una birra” per ordinare la dose di droga. Lo hanno scoperto i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Oristano e della Squadra Mobile della Questura che ieri, dopo mesi di indagini, hanno fatto scattare l’operazione “Big Money” e hanno eseguito tre provvedimenti restrittivi emessi dal Gip di Oristano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Agli arresti domiciliari sono finiti Giuliano Deidda, 41 anni e Davide Desogus, 26 entrambi di Simaxis. Provvedimento di divieto di dimora per Nicola Porcu, 25 anni.
Polizia e carabinieri hanno seguito per mesi gli spostamenti dei tre ricostruendo almeno una ventina di cessioni di droga.
Durante le fasi delle indagini sono stati sequestrati oltre 8 chili di marijuana, alcune piante in fase di coltivazione e 130 grammi di cocaina, nonché una importante somma di denaro contante.
I tre indagati, secondo quanto emerso dalle indagini, avevano un tenore di vita elevato, erano molto attenti quando parlavano al telefono: quando si rendevano conto che l’acquirente di turno diventava troppo esplicito nella richiesta di stupefacente, interrompevano subito la telefonata. “L’attività di indagine non si conclude con gli arresti – spiegano carabinieri e polizia – ma continua al fine di risalire alla filiera dello spaccio.
Gli arrestati riteniamo siano appartenenti ad una fascia intermedia di spacciatori che aveva, nell’ambito della provincia oristanese e in particolare nel paese di Simaxis, ampio rilievo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dispersi sul Velino: riprese ricerche in area valanga
Strumenti elettronici e sonde per esplorare strato neve 6 metri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MASSA D’ALBE
28 gennaio 2021
10:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono riprese alle 7 in Valle Majelama, sul massiccio del Monte Velino, le operazioni di ricerca delle quattro persone di Avezzano (L’Aquila) disperse da domenica scorsa. Dopo il loro mancato rientro a casa e l’impossibilità di raggiungerli telefonicamente, i familiari avevano lanciato l’allarme; le loro auto sono state ritrovate vicino al Rifugio Casale da Monte da dove sono partiti per una passeggiata sulla neve.

Nell’area della slavina, larga 200 metri, lunga 600 metri e con uno strato di neve che supera i 6 metri di spessore, si utilizzano anche strumenti elettronici e sonde.
Coinvolti nelle ricerche 60 unità del Soccorso Alpino e Speleologico giunte da tutta Italia, affiancate dalla Guardia di Finanza, dai Vigili del Fuoco, dalla Polizia e dal 9^ Reggimento Alpini di L’Aquila. All’opera anche le unità cinofile, addestrate al soccorso in caso di valanghe.
I tre elicotteri del 118, dei Vigili del Fuoco e dell’Aeronautica militare hanno trasportato gli uomini sul luogo della valanga, in prossimità della Valle del Bicchero, dove si stanno concentrando le ricerche.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Corruzione fallimenti Brindisi: sei arresti, anche magistrato
Indaga procura Potenza, tra 21 indagati altri due magistrati
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRINDISI
28 gennaio 2021
10:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sei persone, tra professionisti e un magistrato della sezione Fallimentare del Tribunale di Brindisi, sono state arrestate dalla guardia di finanza per accuse di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione in atti giudiziari. Tre presone sono state portate in carcere e altre tre ai domiciliari.
L’inchiesta è coordinata dalla procura di Potenza. Il procuratore, Francesco Curcio, si trova ora in tribunale, a Brindisi. In corso ci sono perquisizioni. Il magistrato arrestato è Gianmarco Galiano (giudice civile) in carcere. Ci sono 21 persone indagate, tra cui altri due magistrati.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: focolaio in Rsa Nuorese, allertato l’esercito
Appello residenza “dopo contagi operatori serve personale”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
28 gennaio 2021
11:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ emergenza nella Residenza Anziani di Noragugume, nel Nuorese occidentale, dove è scoppiato un focolaio Covid 19: sette anziani sono risultati positivi, 8 negativi anmche se alcuni di questi presentano sintomi, mentre gli operatori tutti positivi. Lo scrive su Fb la direzione della Rsa in un post che è stato anche rilanciato dal Comune – ma anche dai quotidiani sardi – con la sindaca Rita Zaru che annuncia di avere allertato la protezione civile e l’esercito.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Al momento abbiamo in servizio 1 Oss, 1 cuoco, e 2 oss nostre dipendenti presso altri servizi, che nella giornata di ieri sono accorse in aiuto – si legge sul messaggio social – Chiediamo aiuto, abbiamo bisogno di personale, che verrà assunto immediatamente, abbiamo tutti i dpi, chiunque sia interessato puo rivolgersi alla presidente della nostra cooperativa al numero 3476720251”.
In una nota del Comune si parla anche di un decesso “dovuto a situazioni precarie di salute pregresse”. “Gli ospiti sono costantemente monitorati dall’Usca – fa sapere – si tratta di 7 Ooperatori socio sanitari (oss) positivi a seguito tampone molecolare-6 sintomatici; 2 oss in attesa di tampone molecolare ma presentano sintomi ascrivibili al covid-19; – Risultano inoltre positivi 2 ausiliarie, 1 assistente sociale/coordinatore della struttura; in attesa tampone 1 fisioterapista, 1 super Oss nonché responsabile della struttura e presidente della cooperativa con evidenti sintomi da contagio. Risultano negativi unicamente una infermiera e il cuoco”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gregoretti: udienza preliminare con Conte a Palazzo Chigi
Gip, dal premier aspettiamo indicazioni fondamentali
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
11:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ cominciata a Palazzo Chigi la deposizione del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, come testimone, nell’ambito dell’udienza preliminare del procedimento Gregoretti per la richiesta di rinvio a giudizio di Matteo Salvini. L’ex ministro dell’Interno, presente nella sala assieme al suo legale, l’avvocato Giulia Bongiorno, è imputato per sequestro di persona per il ritardo dello sbarco di 131 migranti nel luglio del 2019.
L’udienza è presieduta dal presidente dei Gip di Catania, Nunzio Sarpietro. Sono presenti anche i legali delle parti civili, gli avvocati Daniela Ciancimino (Legambiente nazionale e Sicilia), Antonio Feroleto (Arci nazionale) e Corrado Giuliano (Accoglierete) e il penalista Massimo Ferrante che rappresenta una famiglia di migranti presente su nave Gregoretti.
“Penso che il presidente abbia una posizione chiave in questo momento. E credo sia l’unico che ci possa dare indicazioni fondamentali per il processo” ha affermato il Gip di Catania, Nunzio Sarpietro, prima di entrare a Palazzo Chigi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Marche, 429 casi in 24 ore, 53 con sintomi
Ancona e Macerata sopra 100. Nel percorso antigenico 59 positivi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
28 gennaio 2021
11:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Resta alto il numero di positivi giornalieri al coronavirus nelle Marche: nelle ultime ore ne sono stati rilevati 429 tra le nuove diagnosi. Testati in tutto 4.886 tamponi: 2.832 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.044 nello screening con percorso Antigenico) e 2.054 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 15,1%).
Nel Percorso Screening Antigenico in base ai 1.044 test, “riscontrati 59 positivi (da sottoporre a molecolare); rapporto positivi/testati al 6%”.
Tra i 429 positivi delle nuove diagnosi 121 persone della provincia di Ancona, 108 del Maceratese, 86 della provincia di Pesaro-Urbino, 59 del Fermano, 37 della provincia di Ascoli Piceno e 18 di fuori regione. I soggetti sintomatici sono 53; i casi comprendono anche contatti in setting domestico (96), contatti stretti di positivi (119), in setting lavorativo (23), in ambienti di vita/socialità (11), in setting assistenziale (4), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (13), screening percorso sanitario (5). Per altri 105 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Crollo viadotto A6: Autofiori, archiviata inchiesta procura
Investito da frana, era ad opera d’arte e non ammalorato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 gennaio 2021
12:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Autostrada dei Fiori rende noto che è stata archiviata in via definitiva dalla Procura di Savona l’inchiesta a carico di ignoti per il crollo del viadotto ‘Madonna del Monte’ sull’autostrada A6 Torino-Savona, investito il 24 novembre 2019 da una frana staccatasi dal versante della montagna a monte dell’autostrada. La Procura, sulla base delle relazioni tecniche dei periti, ha accertato che il viadotto era stato costruito con materiali idonei, ad opera d’arte e non presentava ammaloramenti, spiega Autofiori.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A provocarne il crollo sarebbe, stato dopo incessanti e violente piogge in quei giorni, il cedimento del terreno, non classificato a rischio idrogeologico dalle carte dell’Autorità di bacino regionale e non di pertinenza della società concessionaria.
Autofiori sottolinea di aver “da subito riposto la massima fiducia nell’operato della magistratura nella consapevolezza di aver sempre agito nel pieno rispetto delle normative e dei contratti e di aver posto in essere sul Viadotto ‘Madonna del Monte”, così come su tutte le opere d’arte dell’autostrada, tutte le attività di manutenzione, di ispezione e di controllo previste” e ricorda di essersi impegnata dopo l’evento, in una tempestiva ricostruzione del viadotto, restituito agli utenti e alla Regione Liguria nel tempo record di circa 70 giorni, e in anticipo rispetto al cronoprogramma originariamente previsto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: festa compleanno in sala giunta trapanese, verifiche
Lo denuncia consigliere di Castellammare del Golfo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
28 gennaio 2021
13:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Festa di compleanno con tavola imbandita nella sala giunta del Comune di Castellammare del Golfo. Lo denuncia, con un post su Facebook, corredato da una fotografia, il consigliere comunale Giovanni D’Aguanno.

Il sindaco, Nicolò Rizzo, ha annunciato verifiche, anche per capire chi ha partecipato al banchetto e chi ha autorizzato i presenti ad utilizzare il luogo istituzionale per una festa privata in piena pandemia Covid.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Marsilio, Rt a 0.81, Abruzzo verso zona gialla
Governatore, ma non sia lasciapassare, rispettare regole
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PESCARA
28 gennaio 2021
13:53
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Le prime anticipazioni del Rapporto settimanale della Cabina di Regia indicano una sensibile discesa dell’indice Rt in Abruzzo, che si ferma a una media di 0,81. Unito alla conferma del livello di rischio ‘basso’, significa che dalla riunione di domani ci attendiamo la certificazione che da domenica 31 gennaio la nostra regione tornerà in fascia gialla”.
Lo afferma il governatore dell’Abruzzo, Marco Marsilio.
“Facciamo comunque appello a tutta la cittadinanza affinché si perseveri nell’adottare sempre tutte le misure di cautela e prudenza, rispettando i comportamenti virtuosi che ostacolano la circolazione del virus, e a non considerare il passaggio in fascia gialla e i buoni risultati dei 21 parametri di monitoraggio come un ‘lasciapassare’ per atteggiamenti irresponsabili e pericolosi”, conclude il presidente della Regione Abruzzo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Comune Palermo cerca volontari anti assembramento
Saranno messi davanti alle scuole
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
28 gennaio 2021
14:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Comune di Palermo, in vista della riapertura delle scuole l’1 febbraio cerca 300 volontari per assicurare una vigilanza antiassembramenti davanti agli istituti scolastici.
Le associazioni e gli enti di Terzo settore palermitani che sono interessati possono dare la propria disponibilità all’assessorato compilando un modulo online entro il 29 gennaio.

Lo dice il Comune che in seguito, contatterà l’associazione e indicherà la scuola in cui svolgere il servizio. Sarà poi cura delle singole istituzioni scolastiche procedere alla stipula dei relativi protocolli di intesa. “Una collaborazione richiesta al Cesvop – dice l’assessore alla Scuola Giovanna Marano – che si è manifestato disponibile ad essere al fianco dell’amministrazione comunale per assicurare l’ingresso e all’uscite delle scuole il rispetto delle regole anti Covid, a garanzia del bene comune e della salute pubblica” .
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cinema Palazzo: Raggi, lo acquistiamo e avrà uso pubblico
Incontro tra sindaca e attivisti, “sono dalla loro parte”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 gennaio 2021
14:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La sindaca di Roma Virginia Raggi, questa mattina in sopralluogo a San Lorenzo, ha incontrato i militanti del Cinema Palazzo, immobile occupato e poi sgomberato a fine 2020. “Lo convertiamo a utilizzo pubblico – ha assicurato Raggi durante il breve incontro open air -.
Ci vorrà un po’ di tempo perchè ci sono norme che dobbiamo rispettare. Sono soldi pubblici e dobbiamo avere un soggetto terzo, in questo caso l’Agenzia del Demanio, che ci dica che il prezzo che concordiamo con la proprietà è congruo”. “Una volta ottenuta la delibera di interesse pubblico e avuto il prezzo congruo lo acquistiamo e si può tranquillamente gestire per le finalità pubbliche che voi chiedete”. Sui tempi la sindaca ha riferito che ci sono già stati “rilievi e i sopralluoghi, quindi a breve dovremmo avere una quantificazione da sottoporre all’Agenzia del Demanio”. Successivamente su Instagram la prima cittadina ha riferito dell’incontro con gli attivisti dell’ex Cinema Palazzo scrivendo: “Io sono dalla loro parte e condivido la loro richiesta: il Cinema Palazzo deve tornare al più presto a disposizione del territorio e della comunità”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bonaccini, spero E-R in zona gialla da domenica
‘Le cose stanno andando meglio, ma oggi daremo dati in risalita”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
28 gennaio 2021
14:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Ci aspetteremmo di diventare zona gialla, per l’andamento della curva epidemiologica, perché l’Rt è sceso ulteriormente, perché il numero di ricoverati Covid in terapia intensiva è sceso e quindi si potrebbe prospettare questo, ma non siamo noi ad autoindicare la colorazione.
Speriamo di potere essere già da domenica zona gialla, ma bisogna attendere domani la riunione settimanale del Cts e poi le determinazioni del ministro Speranza”.
Lo ha detto il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, rispondendo in videoconferenza alle domande dei cronisti.
“Certo le cose sono andate meglio, molto meglio in questi ultimi 20 giorni, pur vero però che bisogna sempre stare attenti, perché oggi daremo dati che danno una curva in risalità rispetto ai dati dell’ultima settimana”, ha aggiunto Bonaccini.
“C’è un focolaio in qualche Cra, bisogna stare attenti. Le cose vanno meglio, perché i numeri che abbiamo sono minori degli ultimi 2/3 mesi, però vedete che ci sono altre regioni che rischiano di ricolorarsi più scure quando erano diventate più chiare. In ogni caso ci auguriamo di essere zona gialla e permettere a ristoranti e bar di riaprire”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Restauri al Santa Maria della Scala, indagato sindaco Siena
Inchiesta partita dopo esposto Soprintendenza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SIENA
28 gennaio 2021
15:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Indagato il sindaco di Siena Luigi De Mossi per i restauri al complesso museale del Santa Maria Della Scala per i quali, dopo un esposto della Soprintendenza, è partita un’inchiesta. A darne notizia è stato ogi lo stesso De Mossi.
I reati ipotizzati sono danneggiamento al patrimonio archeologico e concorso in reato. L’area di cantiere interessata è stata posta sotto sequestro. “Mi è arrivato un avviso di garanzia questa mattina in ordine a fatti che riguardano scavi archeologici al Santa Maria Della Scala”, ha annunciato il sindaco di Siena Luigi De Mossi incontrando i giornalisti.
“Francamente è la prima volta in carriera che per lavori edilizi, per reati contravvenzionali venga recapitato un avviso di garanzia come indagato al sindaco – ha aggiunto il primo cittadino -. È oltretutto ironico come il Comune di Siena sia anche parte offesa. Adesso ognuno si deve assumere le proprie responsabilità. Io mi sono assunto sempre le mie e continuerò a farlo, ma devono farlo tutti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spezia piange partigiano William
Tutto il quartiere si affacciò ai balconi per il suo compleanno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 gennaio 2021
15:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Spezia piange la scomparsa del partigiano Umberto Bellavigna, nome di battaglia William. Lo scorso anno, durante il lockdown, divenne virale un video che lo vedeva protagonista.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In occasione del suo novantaduesimo compleanno, lo scorso 24 aprile, tutto il quartiere si affacciò ai balconi per augurargli tanti auguri intonando la canzone partigiana ‘Bella ciao’. Al coro si erano aggiunti alcuni agenti della municipale di passaggio, azionando le sirene in segno di saluto. Erano state intonate anche ‘Buon compleanno’ e l’Inno di Mameli con tanto di Tricolori esposti alle finestre. William, visibilmente commosso, aveva ringraziato tutti tra gli applausi.
Era uno degli ultimi partigiani viventi nello Spezzino.
“Un duro colpo per tutta la comunità spezzina – ha detto il sindaco Pierluigi Peracchini -. Bellavigna incarnava profondamente i valori della Resistenza, della democrazia e della libertà per i quali si era battuto in prima persona durante il periodo fascista. Tutta la sua vita è sempre stata caratterizzata dall’attività di memoria e di testimonianza e di grande impegno civile affinché le nuove generazioni fossero consapevoli delle tragedie che hanno segnato il Novecento. Le mie più sincere condoglianze alla sua famiglia, con la promessa che la sua memoria non sarà mai dispersa”.
A soli 16 anni, Bellavigna salì ai monti, con la Gramsci nel battaglione Picelli che operava nella zona di Pontremoli. Poi passò alla brugata Beretta, diventando membro delle Squadre di Azione Patriottica alla Spezia. Fu testimone dell’ultima battaglia prima della liberazione, il 24 aprile del ’45, per poi scendere il giorno seguente nella città liberata. Negli anni si era impegnato nel tramandare quegli avvenimenti incontrando gli studenti nelle scuole spezzine.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Garante,”110 positivi a Rebibbia, situazione grave”
Lunedì i detenuti infettati risultavano 51 in 14 istituti Lazio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
15:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono 110 i detenuti positivi questa mattina nella Casa circondariale di Rebibbia Nuovo complesso. Il fatto che la grande parte di essi siano asintomatici e non abbiano bisogno di assistenza sanitaria, se non del monitoraggio costante delle loro condizioni di salute, non toglie nulla alla gravità della situazione”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lo comunica il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Lazio, Stefano Anastasìa. Una nota divulgata dalla Pisana sottolinea che, secondo l’assessorato regionale alla Sanità, lunedì scorso erano 51 i detenuti positivi al Covid-19 nei 14 istituti di pena del Lazio.
“Lo ripetiamo quotidianamente – prosegue Anastasìa nel comunicato -: le carceri sono luoghi a rischio per la diffusione della pandemia. Questa situazione non può proseguire ancora per mesi, in attesa che arrivi il vaccino o che si prendano il Covid tutti i detenuti. Servono iniziative e disposizioni immediate, a partire dalla scarcerazione di tutti coloro che possano beneficiare di alternative al carcere e dei detenuti in attesa di giudizio per reati non violenti, in modo che si possa gestire nel migliore dei modi l’isolamento, il monitoraggio e l’assistenza di chi contrae il virus in carcere. Serve il vaccino subito, come è stato fatto nelle cinque Residenze per le misure di sicurezza (Rems) del Lazio”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Speranza per 5 ore da pm Bergamo, clima ‘sereno’
Sentiti anche Miozzo, Brusaferro, Rezza e Ippolito
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 gennaio 2021
16:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si è conclusa nel primo pomeriggio l’audizione del ministro Roberto Speranza, sentito come persona informata sui fatti, dal procuratore aggiunto di Bergamo Cristina Rota in trasferta a Roma con un pool di pm che indagano sulla gestione del Covid nella Bergamasca. Da quanto si è saputo la deposizione di Speranza, durata per circa 5 ore, è avvenuta presso il Ministero in un clima “disteso” e di “serenità” e ha riguardato in particolare il presunto mancato aggiornamento del piano pandemico e la mancata attuazione di quello in vigore quando è scoppiata la prima ondata e tuttora vigente che, secondo gli inquirenti, è fermo al 2006.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo quella del ministro della Salute Roberto Speranza, sono in corso a Roma le deposizioni del presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, del direttore della prevenzione del ministero Gianni Rezza e del direttore scientifico dell’ospedale Spallanzani Giuseppe Ippolito. I magistrati concluderanno la tornata di audizioni oggi.
In mattinata nella sede della Guardia di Finanza in via dell’Olmata sono stati sentiti dai pm pure il coordinatore del Cts Agostino Miozzo e l’ex direttore della prevenzione Donato Greco, colui che ha redatto il piano pandemico di 15 anni fa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un monumento per Pertini con le sue frasi celebri
Iniziativa a Savona. Sindaco: potenza sue parole sempre attuale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAVONA
28 gennaio 2021
16:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alcune frasi che racchiudono il pensiero dell’ex Presidente della Repubblica Sandro Pertini e da lui pronunciate diventano un monumento. Accade a Savona, per volontà della giunta comunale di centrodestra.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il monumento è un tributo alla memoria di Pertini, originario di Stella San Giovanni (Savona). A realizzarlo sarà l’artista Gianni Lucchesi, vincitore del concorso alla cui realizzazione ha partecipato anche la San Paolo Spa, azienda che si occupa di riqualificare l’ex ospedale di Savona. Sei le frasi con alcune parole che saranno evidenziate come ‘giustizia sociale’, ‘libertà’, ‘cultura’, ‘idea’, uomo’.
“Realizzare un’opera all’altezza di Sandro Pertini l’ho ritenuta, fin dal principio, un’impresa difficile – commenta il sindaco Ilaria Caprioglio – La mia decisione di estendere il bando di gara a opere anche astratte, uscendo dalla logica della statua, scaturiva dalla necessità di porre al centro dell’attenzione la potenza delle parole di Pertini, sempre attuali, ed espressione di un pensiero reso plastico dalla coerenza delle azioni. L’opera di Gianni Lucchesi coglie questa necessità, consegnando alle future generazioni il pensiero di Pertini che voleva per i nostri giovani pace e libertà: li voleva uomini liberi, in piedi, a fronte alta, padroni del loro destino e non servitori in ginocchio. Sono orgogliosa che quest’opera si sia realizzata nel corso del mio mandato”.   VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE   VAI ALL’ECONOMIA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Blitz antisemita in riunione Comunità ebraica, denunciati
Il 3/11 durante videoconferenza si intromisero con svastica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
28 gennaio 2021
17:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati individuati dalla Polizia, in provincia di Bergamo, i presunti autori di una intromissione antisemita durante una riunione sulla piattaforma ‘zoom’ della Comunità Ebraica di Venezia. Il blitz, durante il quale i provocatori riuscirono a mostrare in video anche una svastica, avvenne il 3 novembre 2020.
Ora un’operazione della Digos della Questura di Venezia, in collaborazione con la Polizia Postale, coordinate dalla Procura, ha portato all’individuazione dei presunti responsabili. Durante le perquisizioni domiciliari gli agenti hanno anche sequestrato alcuni dispositivi utilizzati per l’intromissione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Boccia, obiettivo riaprire in sicurezza entro il termine del Dpcm in vigore
Linee guida Regioni trasmesse a Cts e Salute
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
17:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’obiettivo è quello di “provare a costruire un percorso condiviso che consenta la riapertura con la massima sicurezza entro il termine del Dpcm in vigore”. Lo ha sottolineato, secondo quanto si apprende, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia in collegamento con il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri nella riunione con le Regioni.
Il ministro ha ricevuto le linee guida messe a punto dalle regioni assicurando che saranno trasmesse “formalmente nella giornata di oggi al Cts e al ministero della Salute chiedendo una nuova valutazione tecnico-scientifica con la massima celerità”.   SPORT

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: di nuovo oltre 14 mila positivi e quasi 500 morti
Meno test ma tasso stabile 5,2%. Calo terapie intensive-ricoveri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
17:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rimane alto per il secondo giorno consecutivo il numero dei test positivi al coronavirus in Italia. Sono 14.372 nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le vittime sono 492. Ieri i positivi erano stati 15.204 e i morti 467.
Sono 275.179 i test molecolari e antigenici effettuati, in calo di oltre 18 mila rispetto ai 293.770 di ieri. Nonostante questo il tasso di positività è del 5,2%%, stabile rispetto al 5,17% del giorno precedente.
Dati più incoraggianti dalle terapie intensive, dove i ricoveri sono in calo di 64 unità nel saldo tra entrate e uscite rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri sono 102. In totale in rianimazione ci sono 2.288 persone. Netta diminuzione anche delle persone ricoverate nei reparti ordinari (-383 rispetto a ieri), che sono in totale 20.778.
I casi totali da inizio epidemia sono ora 2.515.507, i morti 87.381. Gli attualmente positivi sono 474.617 (-3.352 rispetto a ieri). Sono invece 1.953.509 i pazienti dimessi o guariti (+17.220). In isolamento domiciliare ci sono 451.551 persone (-2.905).
Le regioni che fanno registrare il maggior numero di test positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore sono: Lombardia 2.603, Campania 1.313, Emilia Romagna 1.265, Lazio 1.263, Puglia 1.159, Sicilia 994, secondo i dati del ministero della Salute.
Il Veneto ha fatto registrare solo 572 casi.
Otto Regioni continuano a non comunicare il dato dei positivi ai test rapidi antigenici, secondo la tabella del ministero. Sono Sicilia, Liguria, Marche, Abruzzo, Umbria, Basilicata, Molise e Valle d’Aosta.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
COVID: Fedriga, vergognoso Fvg rosso scuro Ue
Sale percentuale positivi su tamponi, ancora calo per ricoveri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
28 gennaio 2021
18:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’aggiornamento odierno della mappa dei contagi da Covid-19 in Europa da parte del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, in chiusura della seduta della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ha stigmatizzato come “vergognosa la collocazione di Fvg e Provincia di Bolzano fra le aree in rosso scuro. Chiediamo al Governo di intervenire subito a livello europeo per chiedere la correzione di questa mappatura”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mappatura che, “prendendo in considerazione un unico parametro, penalizza esclusivamente chi è in grado di fare molti tamponi” oltre a “non poggiare su dati scientifici condivisi”. Fedriga è convinto che “questo meccanismo di valutazione della diffusione della pandemia produca danni gravissimi all’immagine dell’intero Nord Est con pesanti ripercussioni in particolare sul nostro comparto turistico”. Per questo ha chiesto “all’esecutivo nazionale di agire immediatamente in difesa delle Regioni italiane”.
Intanto in Fvg salgono i nuovi casi e la percentuale di positività sui tamponi effettuati. Oggi, stando ai dati diffusi dalla Regione, su 7.624 tamponi molecolari sono stati rilevati 489 (ieri 360) nuovi contagi con una percentuale di positività del 6,41% (ieri 5,36%). Sono inoltre 1.536 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 153 casi con una percentuale di positività del 9,96% (ieri 224 per 5,15%). I decessi registrati sono 20 (-5), a cui se ne aggiunge un altro verificatosi il 2 gennaio. Calano ancora i ricoveri nelle terapie intensive (59) così come quelli in altri reparti (619). I decessi complessivamente ammontano a 2.346, i totalmente guariti sono 50.936, i clinicamente guariti salgono a 1.524, mentre diminuiscono le persone in isolamento che oggi risultano essere 10.682. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 66.166 persone.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Maturità: ordinanza dopo la crisi, testo in stand by
Ministero ha terminato incontri con docenti, studenti e genitori
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
18:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’ordinanza sugli Esami di Stato arriverà, con ogni probabilità, a crisi conclusa. Il Ministero dell’Istruzione, secondo quanto si è in grado di apprendere, ha portato a termine gli incontri con le rappresentanze di docenti, studenti e genitori.
Ma ora si attendono gli sviluppi del quadro politico. Il tempo per decidere c’è: quest’anno non è prevista la consueta scadenza del 31 gennaio per il decreto materie. A disciplinare gli Esami di Stato, come stabilito in Legge di Bilancio, sarà infatti un’ordinanza, ora messa in stand-by dalla crisi di Governo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Aggressione a troupe Rai, arrestati altri 3 ultras Lazio
Notificato “Daspo Willy”. Uno lanciò bidone contro cc dopo match
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 gennaio 2021
18:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Salgono a cinque gli arresti per l’aggressione a una troupe della trasmissione Rai “Storie italiane” avvenuta a Roma pochi giorni prima di Natale. Hanno un volto anche altri tre presunti responsabili delle violenze contro la troupe che stava documentando assembramenti a Ponte Milvio, zona di movida di Roma Nord.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gli agenti della Digos e i Carabinieri della Compagnia Trionfale hanno eseguito stamattina la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di altri tre esponenti di spicco della tifoseria ultrà laziale.
Tra loro c’è il 28enne Riccardo Rinaldi, detto il Gigante, che nel dicembre del 2018 lanciò un bidone dell’immondizia contro un carabiniere nel corso di una rissa a Trastevere dopo la partita di Europa League tra il club biancazzurro e Eintracht Francoforte. Per questa vicenda Rinaldi era finito agli arresti domiciliari. Ai domiciliari anche Claudio Corbolotti, che il 24 aprile 2019 espose a Milano assieme ad altri ultras laziale uno striscione inneggiante a Benito Mussolini nella zona di Piazzale Loreto, e il 30enne Simone Dominci.
Ai tre tifosi biancocelesti è stato notificato dalla polizia anche il cosiddetto “Daspo Willy”, la nuova norma varata dopo l’uccisione di Willy Monteiro Duarte, il giovane picchiato a morte quest’estate a Colleferro. Il provvedimento, firmato dal questore Carmine Esposito, vieta per due anni di frequentare e di stazionare nelle immediate vicinanze di pub, bar e ristoranti nella zona della movida di Ponte Milvio, storico luogo di ritrovo dei tifosi laziali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Avance sessuali a 2 specializzande, medico sospeso
In ospedale di Perugia. Esposto della stessa azienda ospedaliera
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
28 gennaio 2021
18:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Avrebbe molestato sessualmente due specalizzande un dirigente medico dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia nei cui confronti i carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della locale procura hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura interdittiva della sospensione dalla professione emessa dal Gip.
L’uomo – riferiscono i militari – è gravemente indiziato del reato di violenza sessuale.

L’indagine, originata da un esposto della stessa azienda ospedaliera, ha fatto emergere “avance sessuali” poste in essere dal dirigente medico nei confronti di due dottoresse specializzande, avance avvenute all’interno del reparto in cui operavano.
Sono state le dottoresse a segnalare, nel tempo, i comportamenti del proprio dirigente.
Il personale della sezione di polizia giudiziaria ha svolto gli accertamenti ed i riscontri necessari – è stato riferito – per delineare al meglio la vicenda e far emergere i profili di responsabilità, raccogliendo gli elementi probatori che hanno portato all’emissione della misura.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Consulta, tutelare meglio bimbi nati con maternità surrogata
Monito al legislatore anche su bambini di una coppia di donne
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
20:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Consulta, riunita oggi in camera di consiglio, ha esaminato le questioni di legittimità sollevate dalla Cassazione sull’impossibilità di riconoscere in Italia, perché in contrasto con l’ordine pubblico, un provvedimento giudiziario straniero che attribuisce lo stato di genitori a due uomini italiani uniti civilmente, che abbiano fatto ricorso alla tecnica della maternità surrogata. La questione è stata dichiarata inammissibile.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ma la Corte, fermo restando il divieto penalmente sanzionato di maternità surrogata, ha ritenuto che l’attuale quadro giuridico non assicuri piena tutela agli interessi del bambino nato con questa tecnica.
Una sollecitazione è stata avanzata dalla Corte anche sulla questione del riconoscimento dello status di figli per i nati mediante tecnica di procreazione medicalmente assistita eterologa, praticata all’estero da due donne, questione anch’essa dichiarata inammissibile. In assenza di una disciplina applicabile al caso concreto, la Corte ha ritenuto, allo stato, di non intervenire ed ha rivolto un forte monito al legislatore affinché individui urgentemente le forme più idonee di tutela dei minori, anche alla luce delle fonti internazionali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da lunedì tutti in aula gli 8,3mln studenti italiani
Rientro in 7 regioni. E l’ordinanza su maturità è in stand by
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
20:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sette regioni, le ultime che mancavano all’appello, sono pronte da lunedì 1 febbraio a far rientrare in classe i propri studenti delle scuole superiori: si tratta del Veneto, del Friuli Venezia Giulia, della Basilicata, della Campania, della Puglia, della Calabria e della Sardegna i cui ragazzi che torneranno in presenza al 50%, alternandosi in classe. Al di là dei colori e delle disposizioni previste dai vari Dpcm, infatti, i presidenti di queste Regioni hanno firmato ordinanze che hanno previsto la didattica a distanza fino a lunedì prossimo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E potrebbero tornare in classe anche gli studenti in Sicilia: la regione potrebbe passare dalla zona rossa, in cui si trova attualmente, all’arancione e quindi i ragazzi dalla seconda media alle superiori potrebbero anch’essi rientrare in aula. Con la ripresa delle lezioni in presenza, lunedì, per tutti i 2,5 milioni di studenti delle scuole superiori italiane, si completa quindi il quadro del rientro degli 8,3 milioni di studenti della penisola: alcuni, i più piccoli, in alcune regioni, non hanno mai smesso di frequentare la scuola, ma altri, i più grandi – e non solo loro, in alcune regioni come la Campania – sono rimasti a casa per molte settimane, fin dai primi di novembre, e calcolando che l’anno scolastico passato si è concluso con la didattica a distanza, in alcune zone d’Italia i ragazzi sono stati senza scuola in presenza quasi un anno.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Atac:vittoria del sì a referendum Radicali, ora in Aula
In ballo gara per trasporti Roma,proclamazione dopo sentenze Tar
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 gennaio 2021
20:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo oltre due anni è stata proclamata la vittoria dei sì al referendum consultivo per la messa a bando del trasporto pubblico locale di Roma, ora gestito dalla municipalizzata Atac. Sin da subito era stato evidente che la grande maggioranza dei romani che avevano partecipato al voto si era espressa favorevolmente, ma a recarsi alle urne era stato ‘solo’ il 16% circa degli aventi diritto: molti meno rispetto al quorum fissato dal Comune al 33,3%.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ora, dopo il ricorso dei Radicali che avevano promosso l’iniziativa e due sentenze del Tar sulla vicenda, il Campidoglio ha dovuto, invece, prendere atto dei risultati “favorevoli” al referendum dei Radicali. “La vittoria del sì deve passare in Aula entro 30 giorni dalla proclamazione – spiega ora il segretario di Radicali Roma Leone Barilli -. L’Assemblea dovrà discutere nel merito il risultato del referendum motivando pubblicamente l’eventuale non accoglimento dell’ indirizzo politico espresso dalla comunità cittadina. Così come recita lo statuto”.
La posizione del Campidoglio, che ha puntato (tramite il difficile percorso del concordato preventivo) sul risanamento di Atac, resta contraria alla messa a bando dei trasporti locali.
“Abbiamo sempre dichiarato apertamente la nostra volontà politica: mantenere Atac pubblica – afferma il vicesindaco e responsabile dei trasporti Pietro Calabrese – Abbiamo lottato per non svendere l’azienda al miglior offerente. Continueremo a lavorare per rendere Atac una società sana ed efficiente. Gli altri partiti dicano chiaramente se vogliono o meno Atac pubblica. È il momento di gettare la maschera”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cluster in ospedale Imperia, contagiati in 15
Nove pazienti e sei membri personale sanitario
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
20:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nove pazienti e sei membri del personale sanitario del reparto chirurgia dell’ospedale di Imperia, per un totale di 15 persone, sono risultati positivi al Covid. L’Asl 1 sta monitorando la situazione e ha adottato tutti gli accorgimenti necessari per limitare i contagi.
I nove pazienti sono stati trasferiti all’ospedale Borea di Sanremo, mentre il personale sanitario positivo si trova attualmente in isolamento. Il reparto di chirurgia è stato sanificato e al suo interno vi sono 15 pazienti, tutti negativi al Covid19. La situazione è in monitoraggio costante
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In fiamme deposito nel Cosentino, intossicato operaio
Dipendente stava tentando di spegnere rogo. Distrutto magazzino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CASTROVILLARI
28 gennaio 2021
21:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un incendio sulle cui cause sono in corso accertamenti è scoppiato all’interno di un magazzino di un’azienda a Castrovillari. Un operaio è rimasto intossicato nel tentativo di spegnere il rogo ed è stato soccorso da personale del 118 che lo ha condotto in ospedale per le cure del caso.
Le sue condizioni non sarebbero gravi.
Il magazzino, che è andato completamente distrutto, era ubicato nel piazzale interno di una società di stoccaggio di resine. Sul luogo dell’incendio sono intervenute le squadre del distaccamento di Castrovillari del comando provinciale dei vigili del fuoco di Cosenza che hanno lavorato fino alla completa estinzione del rogo e alla successiva messa in sicurezza del sito interessato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, oltre 1,7 milioni le dosi somministrate in Italia
I richiami sono stati finora 381.837
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
00:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
É di oltre 1,7 milioni (1.700.625) il numero totale delle somministrazioni di vaccini anti-Covid eseguite in Italia, di cui 381.837 seconde dosi. Lo rende noto la Presidenza del Consiglio dei ministri nel suo ultimo report.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccide moglie e figlio di 5 anni nel Torinese, fermato
Il 39enne ha tentato il suicidio ed ora ricoverato in ospedale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
05:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha ucciso la moglie e il figlio, di appena 5 anni, per poi tentare il suicidio lanciandosi dal balcone di casa. È accaduto intorno alle 3 di questa notte in una abitazione di Carmagnola (Torino), dove i Carabinieri hanno arrestato un italiano di 39 anni.
Il duplice omicidio al culmine di una lite familiare per motivi ancora da accertare.
L’uomo è ricoverato al Cto di Torino, non in pericolo di vita, piantonato in stato di fermo dagli stessi militari dell’Arma intervenuti su segnalazione dei vicini di casa. Sono in corso i rilievi tecnici del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Torino.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arrestato giudice, intascava tangenti dai risarcimenti alle famiglie
Avrebbe preso 150mila euro in una causa per danni irreversibili a un neonato minacciando i genitori
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
08:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Avrebbe preteso una parte del risarcimento pagato dall’assicurazione alla famiglia di un neonato che aveva subito danni irreversibili alla nascita per colpa dei medici. Ma anche dalla famiglia di una ragazza di 23 anni uccisa in un incidente stradale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vittime rappresentate in giudizio dalla sua ex moglie avvocato. Non solo, come giudice civile del tribunale di Brindisi, il magistrato Gianmarco Galiano, finito in carcere, avrebbe elargito numerosi incarichi ad amici professionisti, parte di quella che gli investigatori definiscono la sua “cricca”. E avrebbe infine ricevuto denaro da un affermato imprenditore del settore dei surgelati, per sostenere le imprese della sua barca a vela Kemit, facendo risultare che si trattava di sponsorizzazioni per una associazione sportiva.
Con l’accusa di essere al centro di una rete di favori e di scambi che prevedeva un utilizzo distorto della funzione giudiziaria, il giudice Galiano è stato arrestato nell’ambito di una indagine della procura di Potenza che ha portato complessivamente all’arresto di sei persone (tre ai domiciliari). Le indagini sono state condotte dal nucleo di polizia economico finanziaria della guardia di finanza di Brindisi. In tutto sono 21 gli indagati e tra loro anche altri due magistrati anche se questi, a quanto emerge dal provvedimento restrittivo del gip di Potenza, con ruolo marginale.
Il giudice non avrebbe avuto alcuna remora, stando a ciò che riporta il gip nell’ordinanza “a speculare su tragedie umane con spregiudicata disinvoltura”. Si parla di due giudizi in particolare: una causa del 2007 sulla morte di una ragazza di 23 anni, e una causa riguardante un bambino nato con traumi permanenti per colpa medica. Nel primo caso 300mila euro sarebbero stati messi a disposizione del giudice attraverso il conto intestato alla ex suocera, indagata a piede libero. Nel secondo, circa 150mila euro. La ex moglie, Federica Spina, avvocato, sarebbe stata tra l’altro nominata, a seguito di “minacce” di Galiano, come legale patrocinante. Galiano avrebbe minacciato i genitori del bambino di far togliere loro la potestà sul figlio grazie alle sue conoscenze.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coppia scomparsa a Bolzano, arrestato figlio
I genitori sono scomparsi lo scorso 4 gennaio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
29 gennaio 2021
10:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato arrestato a Bolzano Benno Neumair, sospettato della uccisione dei genitori Peter Neumair e Laura Perselli. La coppia è scomparsa lo scorso 4 gennaio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Farmaci letali: medico, sono innocente
Dichiarazioni fatte prima di entrare in interrogatorio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
29 gennaio 2021
10:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono innocente. Risponderò alle domande del giudice”.
Così ha detto entrando in tribunale a Brescia Carlo Mosca, il medico dell’ospedale di Montichiari arrestato con l’accusa di omicidio volontario per aver somministrato farmaci, risultati letali, a due pazienti affetti da Covid.
Assistito dagli avvocati Elena Frigo e Michele Bontempi, il medico, sospeso dal suo incarico, si sottoporrà all’interrogatorio di garanzia davanti al gip, Angela Corvi, che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare, e alla presenza del pubblico ministero, Federica Ceschi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ponte Genova: Cozzi, corsa contro tempo pensando a vittime
Lunedì incidente probatorio, chiusura indagine in primavera
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 gennaio 2021
10:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stata una corsa contro il tempo per rispettare la data di inizio dell’incidente probatorio, ma è stato fatto tutto per bene. Una corsa pensando sempre ai familiari delle vittime”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi è tra gli “artefici” della soluzione per celebrare il secondo incidente probatorio nell’inchiesta sul crollo del ponte Morandi ai tempi della pandemia da Coronavirus.
E’ lui che ha pensato a una tensostruttura nell’atrio del tribunale per ospitare i periti, i consulenti, i legali e gli imputati, oltre ai parenti. Sono 71 le persone indagate, tra ex dirigenti e tecnici di Aspi e Spea, dirigenti del ministero delle Infrastrutture e del provveditorato, oltre alle due società: le accuse, a vario titolo, sono di omicidio colposo plurimo, attentato alla sicurezza dei trasporti, crollo doloso, rimozione o omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro.
“E’ stato un lavoro straordinario – prosegue Cozzi – perché particolare. In tanti anni in magistratura mai mi sarei aspettato di dovere organizzare un processo così grande e importante nel corso di una pandemia mondiale. Dopo l’incidente probatorio chiuderemo le indagini: non è inverosimile che ciò avvenga tra marzo e aprile”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Ndrangheta: sequestrati beni per 2 mln a imprenditore
E’ accusato di essere vicino a cosche del Reggino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO CALABRIA
29 gennaio 2021
10:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Beni per oltre due milioni di euro sono stati sequestrati dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria all’imprenditore Domenico Musolino, di 45 anni, indiziato di contiguità con la ‘Ndrangheta. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale che ha accolto la richiesta formulata dal procuratore Giovanni Bombardieri, dall’aggiunto Gaetano Paci e dal sostituto della Dda Stefano Musolino.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La guardia di finanza ha sequestrato un’impresa individuale e relativo compendio aziendale, 12 immobili, rapporti finanziari e quote societarie. Tutto era riconducibile all’imprenditore che è stato rinviato a giudizio nel processo “Rupes” con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al compimento di reati contra la pubblica amministrazione, concorso in turbativa d’asta. Musolino, inoltre, è stato rinviato a giudizio anche nel processo “Camaleonte”, per corruzione e associazione a delinquere, e nel processo “A ruota libera” per concorso in truffa aggravata ai danni di un ente locale e frode nelle pubbliche forniture, attività organizzata per il traffico illecito di rifiuti, nonché per associazione per delinquere.
Tutti reati che, secondo la Procura di Reggio Calabria, sono aggravati dalla finalità di agevolazione alla ‘Ndrangheta.
Il sequestro è il risultato di indagini economico-patrimoniali sul conto di Musolino e dei suoi familiari. Indagini che la Dda ha affidato al Gico del Nucleo di polizia economico finanziaria. L’attività investigativa ha consentito di accertare la sussistenza di una significativa sproporzione tra il profilo reddituale e quello patrimoniale dell’imprenditore e dei suoi parenti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Ndrangheta: arrestato latitante ricercato in Rinascita
Bloccato dai Cc, il suo nome in elenco ricercati più pericolosi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VIBO VALENTIA
29 gennaio 2021
11:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
È finita nella notte la latitanza di Domenico Cracolici, elemento di spicco della omonima ‘ndrina, catturato in un casolare isolato nelle campagne di Maida (Catanzaro) dai carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno e del Nucleo Investigativo di Vibo Valentia, unitamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Carabinieri “Calabria”. L’uomo era sfuggito alla cattura il 19 dicembre 2019 nell’operazione “Rinascita-Scott”, inchiesta nella quale è accusato di associazione mafiosa in qualità di promotore della struttura attiva su Maierato e Filogaso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il suo nome era inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi.
Le indagini, condotte dai carabinieri con il coordinamento della Dda di Catanzaro guidata dal procuratore Nicola Gratteri, sono state continue per rintracciare il latitante e sono state rese difficoltose dall’estrema mobilità di Cracolici che, muovendosi su un territorio a lui ben noto, è riuscito a confondere e coprire le proprie tracce impegnando gli investigatori in una estenuante attività di ricerca. Grazie alla tenacia dei carabinieri e del pool di magistrati antimafia, negli ultimi mesi è stata individuata un’area all’interno della quale gli investigatori ritenevano probabile la presenza di Cracolici. Partendo da questo, l’indagine ha trovato nuovo impulso fino a portare i carabinieri ad individuare il nascondiglio. La notte scorsa il blitz concluso con la cattura del latitante che, sorpreso nel sonno, non ha opposto alcuna resistenza.
Durante la latitanza, Cracolici ha evitato un’ulteriore ordinanza di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione “Imponimento”, eseguita dal Gico della Guardia di Finanza di Catanzaro il 21 luglio 2020. Domenico Cracolici è stato portato nella casa circondariale di Vibo Valentia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Commerciante ucciso: figlia assolta da accusa omicidio
Processo Milano. Condanna per lesioni a padre per altro episodio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
11:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La 47enne Simona Pozzi è stata assolta “per non avere commesso il fatto” dall’accusa di essere stata la mandante dell’omicidio del padre commerciante di scarpe nel 2016, a Milano, ed è stata condannata a 4 anni perché è stata ritenuta la mandante di un episodio di lesioni ai danni del genitore avvenuto tre anni prima a Piazzatorre (Bergamo).
Episodio per cui è stato già condannato a Bergamo Pasquale Tallarico, pregiudicato milanese che si era autoaccusato e aveva indicato lei come mandante.
Lo ha deciso il gup di Milano Alessandra Del Corvo. La Procura di Milano aveva chiesto l’ergastolo per la donna.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Vaia,un anno fa coppia cinesi, nostra vita cambiata
Da quel giorno allo Spallanzani tutto è iniziato, fino a vaccino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
12:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“È passato un anno dal ricovero della coppia cinese allo Spallanzani. I primi sentimenti degli italiani erano di sbigottimento e timore, ma il messaggio dallo Spallanzani è stato ‘non abbiate paurà, echeggiato da un grande Papa come Giovanni Paolo II.
La nostra vita è stata trasformata”. Così il direttore sanitario dello Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, durante la conferenza stampa di presentazione del libro ‘Il senso dell’insieme” presentato nel centro di alta eccellenza per le malattie infettive romano.
“Da quel giorno tutto è iniziato – ha aggiunto Vaia – Dall’isolamento del virus nel laboratorio di Virologia dello Spallanzani diretto dalla dottoressa Capobianchi, alle terapie innovative e poi fino al vaccino. La cura della coppia cinese è stato un grande orgoglio della sanità della Regione Lazio e dell’Italia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Frode fiscale: sequestri Finanza per 16 mln euro,46 indagati
Procura Venezia dispone un centinaio perquisizioni varie regioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 gennaio 2021
12:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sequestri di immobili e beni per 16 milioni di euro e 46 indagati: è il bilancio di un’operazione condotta da stamane dalla Guardia di finanza in varie regioni su disposizione della Procura di Venezia. L’inchiesta riguarda una sofistica frode fiscale e contributiva legata a società che operavano nel settore del montaggio di mobili e arredi per uffici e installazione di stand fieristici.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Pop.Bari:sit-in azionisti,’si istituisca fondo per rimborsi’
Protesta davanti sede banca in attesa incontro con Cda
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
29 gennaio 2021
12:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Chiedono un tavolo di conciliazione per ottenere il ristoro dei loro risparmi gli azionisti della Banca popolare di Bari che sono tornati oggi a protestare, su iniziativa del “Comitato indipendente dei risparmiatori”, davanti alla sede dell’istituto di credito a Bari. Gli azionisti, che si ritengono truffati dal vecchio management della banca, cioè alcuni componenti della famiglia Jacobini, accusati ora dalla magistratura penale di aver falsificato per anni i bilanci e ingannato i risparmiatori portando la Popolare di Bari sull’orlo del crac, hanno chiesto un incontro al nuovo Cda, insediatosi nei mesi scorsi dopo un periodo di commissariamento.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nell’incontro, fissato per la tarda mattinata di oggi, porteranno tre proposte sintetizzate in un documento. La prima riguarda “l’istituzione di un fondo per rimborsare gli azionisti che ne fanno richiesta in forma transattiva, in modo da ridurre il contenzioso legale che vincola l’accantonamento di risorse da parte della banca”. Chiederanno poi il “rimborso dilazionato e in tempi brevi a chi ha già ottenuto decisioni favorevoli dall’arbitro per le controversie finanziarie della Consob” e, infine, di “individuare soluzioni per rimborsare tutti gli azionisti che hanno incardinato un contenzioso legale con dei valori congrui o, in alternativa, accettare parte del fondo in obbligazioni, remunerate a medio-lungo termine (massimo 5 anni), non subordinate ed esenti da tasse di successione o altre imposizioni fiscali”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ruba cioccolata per nipoti,Cc ‘salvano’ nonno e pagano conto
In un discount del veneziano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 gennaio 2021
12:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una pattuglia di Carabinieri dal cuore generoso ha scelto di ‘graziare’ un nonno che aveva ammesso d’aver rubato della cioccolata al supermercato, per darla ai nipoti che uscivano da scuola. Hanno evitato di procedere alla denuncia, pagando loro il conto della merce poi lasciata all’anziano.
Il fatto è avvenuto in un discount di Mirano (Venezia). Il nonno era stato pizzicato dalla vigilanza mentre tentava di oltrepassare le casse, dopo aver messo nelle tasche alcune barrette di cioccolato. Costernato, ha confessato che non aveva soldi, ma che voleva portare un piccolo regalo ai nipotini. Giunti sul posto i Carabinieri hanno soppesato il lato umano della vicenda e, considerando che i responsabili del supermercato non volevano presentare denuncia,- si sono limitati a richiamare l’anziano sulla gravità del gesto. Poi hanno voluto pagare di tasca propria i dolciumi destinati ai nipoti dell’uomo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa resta seduto in udienza: ‘La sciatica ospite molesto’
Così alla Rota. La sciatalgia ha impedito anche alcune celebrazioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
29 gennaio 2021
12:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa si è scusato con i giudici della Rota Romana per il fatto di restare seduto durante l’udienza. “Buon giorno, dovrei parlare in piedi ma voi sapete che la sciatica è un ospite un po’ molesto.
Vi chiedo scusa, vi parlerò seduto”, ha esordito il Papa nell’udienza alla Rota in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.
Sono diverse settimane che il Pontefice è afflitto da attacchi di sciatalgia che gli hanno anche impedito di presenziare ad alcune celebrazioni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccisa nel Foggiano: fermato tenta suicidio in carcere
Lo comunica il legale di Tarantino, ‘salvato da un agente’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOGGIA
29 gennaio 2021
13:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La scorsa notte il mio assistito ha tentato il suicidio in cella. Poi è stato tratto in salvo da un agente di polizia penitenziaria”.
E’ quanto dichiara Michele Sodrio, legale difensore di Gerardo Tarantino, il 46enne bracciante agricolo fermato con l’accusa di aver ucciso martedì sera la 48enne Tiziana Gentile, con alcune coltellate al dorso e al collo, all’interno della sua abitazione a Orta Nova, nel Foggiano. “Tarantino continua a dichiararsi innocente – aggiunge il legale – ed è ossessionato dal giudizio della gente su Facebook, chiede continuamente di riavere il suo cellulare”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dct: autoriciclaggio in operazione acquisto, 3 condanne
Inflitte da Tribunale Trieste che ha accolto tesi Procura
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
29 gennaio 2021
13:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Condanne da 4 a 6 anni per il reato di autoriciclaggio sono state inflitte ai tre imputati, protagonisti dell’acquisto della storica azienda portuale Depositi Costieri, Renato Smimmo, Pasquale Formicola e Giuseppe Della Rocca, nel maggio 2017. Il Collegio del Tribunale di Trieste, presieduto da Enzo Trucellito ha accolto la tesi accusatoria della pm titolare dell’inchiesta, Lucia Baldovin, che ha coordinato le indagini svolte dagli uomini del Nucleo polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Trieste.

Pene minori sono state inflitte a Tiziana De Falco, moglie di Formicola, e ad Anna Smimmo, figlia di Renato, alle quali sono stati imputati reati fiscali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Veneto, +985 contagi e 53 decessi in 24 ore
Continua calo pressione sugli ospedali
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 gennaio 2021
14:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 985 i nuovi contagi Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, e 53 i decessi. Dati che portano il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia a 310.894 e quello dei morti a 8.862.
Lo riferisce il bollettino della Regioni. Il numero dei nuovi positivi è tornato a salire rispetto al report di ieri (erano 572).
Permane il trend in discesa negli ospedali: i pazienti Covid ricoverati nei reparti non critici sono 2.022 (-64), quelli nelle terapie intensive 278 (-5).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Zaia, siamo passati in Europa da rosso scuro a verde
Il nostro tasso di incidenza è inferiore al 4%
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 gennaio 2021
14:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo passati dal rosso scuro, al rosso e poi al verde in Europa”. Lo dice il Presidente del Veneto Luca Zaia.
“Ora il nostro tasso di incidenza è inferiore al 4% – spiega – siamo una delle poche aree europee con colore verde”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Zaia, giallo è scenario più probabile per il Veneto
Non ho certezze, ragioni su ipotesi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 gennaio 2021
14:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Il giallo è il nuovo scenario che probabilmente ci troveremo ad affrontare a partire da lunedì”.
E’ fiducioso il Presidente del Veneto Luca Zaia (“non ho certezze, sto ragionando come ipotesi” puntualizza) sul fatto che la regione esca dai confini della zona arancione per entrare in quella giallo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola, Emiliano: inconcepibile l’obbligo di frequenza in pandemia
‘Viola il diritto alla salute previsto dalla Costituzione’. Manifestazioni in oltre 20 piazze italiane, ‘non siamo tutelati’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“A scuola vige l’obbligo di presenza, ma l’obbligo di frequenza durante una pandemia è inconcepibile. Chi pretende di dire ad una famiglia ‘devi portare per forza fisicamente tuo figlio a scuola’, viola il diritto alla salute previsto dalla Costituzione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con le nostre ordinanze stiamo tutelando il diritto alla salute di coloro che vogliono rimanere a casa, visto che la scuola, a differenza di altri settori, ha previsto un sistema alternativo che è la didattica a distanza”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.
“Nella maggior parte delle regioni italiane le scuole superiori hanno riaperto, ma in condizioni drammatiche per la sicurezza di studenti e lavoratori, con le classi pollaio, i trasporti sovraffollati e con l’assenza di un adeguato tracciamento dei contagi”. Per questo gli studenti si sono mobilitati in più di 20 città italiane questa mattina da Roma a Torino, passando per Milano e Catania, per denunciare le condizioni della riapertura delle scuole. “La DAD non è la soluzione a questa situazione in quanto aumenta le barriere per il diritto allo studio penalizzando i giovani delle periferie e delle classi popolari come indicano i recenti dati IPSOS che segnalano 34 mila studenti tra i 14 e i 18 anni a rischio abbandono. Servono classi da 15 studenti, assumere insegnanti a tempo indeterminato, aumentare gli spazi scolastici, garantire un numero maggiore di mezzi pubblici e un efficace tracciamento dei contagi con accesso diretto e gratuito ai tamponi per studenti e lavoratori della scuola”, hanno detto i manifestanti. La mobilitazione ha aderito allo sciopero generale indetto da SICobas, SlaiCobas e promosso dall’Assemblea dei Lavoratori combattivi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Difensori civici, verso ‘Garante regionale della Salute’
Regioni sappiano cogliere questa opportunità
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
29 gennaio 2021
15:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Linee di indirizzo per l’istituzione del Garante regionale della salute in primo piano nel corso della riunione del Coordinamento nazionale dei Difensori civici, presieduto da Andrea Nobili, Garante regionale delle Marche, che si è svolta a Roma in doppia modalità (in presenza e per via telematica) ed alla quale ha partecipato anche Devid Porrello, vicepresidente della Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative regionali. L’assemblea plenaria della stessa Conferenza ha già approvato il documento elaborato da uno specifico gruppo di lavoro e ora si attende la risposta delle Regioni, a cui la legge nazionale del 2017 (la “Gelli-Bianco”) in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita e di responsabilità professionale, affida ai Difensori civici anche il ruolo di Garanti per il diritto alla salute.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“L’emergenza determinata dal Covid-19 – puntualizza Nobili – ha messo ancor più in evidenza l’esigenza di avere ulteriori punti di riferimento certi, soprattutto in un settore come quello della sanità. Ora l’auspicio è che le Regioni sappiano cogliere questa opportunità e che la figura del Difensore civico assuma sempre più valenza attraverso il suo ruolo di interlocutore con i cittadini”.
Proprio in questo senso, il Coordinamento ha anche esaminato la questione dei protocolli d’intesa tra Difensori civici regionali e Anci per l’attività dello stesso Difensore civico a livello comunale. Nelle Marche uno specifico accordo è stato già sottoscritto nel 2016.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Raggi, spero voto a giugno, dare parola a cittadini
“Spero anche in una soluzione della crisi di governo”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 gennaio 2021
15:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Virginia Raggi “crede e spera” che le prossime comunali si possano svolgere a giugno, “come da scadenza naturale del mandato”. Secondo la sindaca di Roma è giusto dare “la parola ai cittadini”.
“Il voto? Dobbiamo separare il livello nazionale da quello amministrativo – ha risposto durante una diretta Fb -. A livello nazionale, spero nella soluzione della crisi di governo e confido nel presidente Mattarella: la pandemia ancora non è finita ed è fondamentale lavorare in modo serrato” tenendo conto anche delle “scadenze europee. Per quanto riguarda le amministrative credo e spero si possa votare a giugno”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Turista investita e uccisa:gip Milano,servono nuove indagini
‘Non archiviare posizione autista’. Necessaria perizia tecnica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
16:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Non può essere archiviata l’indagine e devono essere effettuate nuove indagini, tramite una “perizia”, sul caso della 20enne turista coreana investita e uccisa da un tram della linea 9 a Milano la sera del 10 febbraio dello scorso anno. Nell’inchiesta è indagato per omicidio colposo l’autista e la Procura aveva chiesto per lui l’archiviazione.

La ragazza era stata investita dal mezzo che stava ripartendo dopo la fermata in piazzale Oberdan, vicino a Porta Venezia. Per il gip “le osservazioni del difensore” dei familiari della vittima sono “meritevoli di attenzione soprattutto in quanto” il filmato “conferma un lasso di tempo di cinque secondi dalla chiusura delle porte e la partenza del mezzo”, in quel “momento Kim Jung Eun (la vittima, ndr) si trovava stesa di fronte al tram”.
Per il giudice nell’indagine c’è una “mancanza di dati e quindi” la “impossibilità di una completa analisi del fatto, la necessità di un approfondimento delle indagini”. Accolta l’istanza dei legali dei familiari della giovane, gli avvocati Matteo Politano e Stefania Balarini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Fvg 557 contagi su 9.433 test, 18 decessi
Ricoveri terapie intensive 59, in altri reparti 605.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
29 gennaio 2021
17:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.817 tamponi molecolari sono stati rilevati 393 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,76%. Sono inoltre 2.616 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 164 casi (6,27%).
I decessi registrati sono 16, ai quali si aggiungono due avvenuti il 13 e il 18 gennaio 2021. I pazienti ricoverati nelle terapie intensive sono 59 e quelli in altri reparti 605 (619). Lo comunica il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.
I decessi complessivamente ammontano a 2.364, con la seguente suddivisione territoriale: 541 a Trieste, 1.137 a Udine, 530 a Pordenone e 156 a Gorizia. I totalmente guariti sono 51.456, i clinicamente guariti salgono a 1.532, mentre le persone in isolamento risultano essere 10.707.
Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 66.723 persone con la seguente suddivisione territoriale: 13.383 a Trieste, 29.408 a Udine, 15.105 a Pordenone, 8.019 a Gorizia e 808 da fuori regione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: stabili contagi e vittime, calo intensive e ricoveri
Tasso positività al 5% con meno test. Ancora 477 morti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 13.574 i test positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 477.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ieri i positivi erano stati 14.372 e i morti 492.
Sono in tutto 268.750 i test (molecolari e antigenici) effettuati, ieri erano stati 275.179. Il tasso di positività è del 5,05% (ieri era del 5,2%).
Diminuiscono ancora i pazienti in ospedale. I ricoveri in terapia intensiva per il Covid-19 sono in calo di 18 unità nel saldo tra entrate e uscite rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri sono 148. In totale in rianimazione ci sono 2.270 persone. Nei reparti ordinari sono invece ricoverati 20.397 pazienti, in calo di 381 unità rispetto a ieri.
I casi totali da inizio epidemia sono ora 2.529.070, i morti 87.858. Gli attualmente positivi sono 467.824 (-6.793 rispetto a ieri). Sono invece 1.973.388 i pazienti dimessi o guariti (+19.879). In isolamento domiciliare ci sono 445.157 persone (-6.394).
Le regioni che fanno registrare il maggior numero di test positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore sono: Lombardia 1.900, Emilia Romagna 1.320, Campania 1.175, Lazio 1.160, Puglia 1.069, secondo i dati del ministero della Salute. Otto Regioni continuano a non comunicare il dato dei positivi ai test rapidi antigenici, secondo la tabella del ministero. Sono Sicilia, Liguria, Marche, Abruzzo, Umbria, Basilicata, Molise e Valle d’Aosta.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
COVID: Fedriga, Fvg è da zona gialla
Oggi registrati 557 nuovi contagi su 9.433 test e 18 decessi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
29 gennaio 2021
17:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Già da due settimane, con quello di oggi che dovrebbe arrivare, noi abbiamo parametri da zona gialla”. Lo ha affermato il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, rispondendo a chi gli chiedeva, durante una diretta Facebook, se la regione sarebbe rimasta zona arancione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Intanto oggi, in Fvg, stando ai dati diffusi dalla Regione, su 6.817 tamponi molecolari sono stati rilevati 393 nuovi contagi (ieri 489) con una percentuale di positività del 5,76% (in calo rispetto al 6,41% di ieri). Sono inoltre 2.616 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 164 casi (6,27%). I decessi registrati sono 16, ai quali si aggiungono due avvenuti il 13 e il 18 gennaio 2021. I pazienti ricoverati nelle terapie intensive restano 59 e quelli in altri reparti 605 (ieri erano 619).
I decessi complessivamente ammontano a 2.364, i totalmente guariti sono 51.456, i clinicamente guariti salgono a 1.532, mentre le persone in isolamento risultano essere 10.707.
Dall’inizio della pandemia in Fvg sono risultate positive complessivamente 66.723 persone.
Per quel che concerne le vaccinazioni e la disponibilità di dosi in Regione, come affermato dal governatore Fedriga, intervenuto ieri sera in occasione di un programma sull’emittente locale Telequattro, “sono arrivate 16 mila dosi” di vaccini Pfizer”.
Nella fornitura di questa settimana, ha specificato, è stata compresa anche “parte delle dosi perse la settimana precedente a causa dei tagli” e, al contempo, sono state consegnate meno dosi rispetto a quelle attese per questa settimana. “C’è stato un forte rallentamento delle forniture”, ma “pian pianino stiamo andando verso una normalizzazione”. Fedriga ha detto, infine, citando Pfizer, che “la prossima settimana saranno in consegna circa 14 mila nuove dosi quindi circa in linea con quanto ci aspettavamo”.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Prima condanna per il caso Consip, 10 mesi a Del Sette
Al generale dei carabinieri rivelazione di segreto d’ufficio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
21:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’ex comandante dei carabinieri, il generale Tullio Del Sette, è stato condannato a 10 mesi (pena sospesa) nell’ambito di un processo-stralcio della maxinchiesta sul caso Consip. Lo ha deciso la ottava sezione collegiale del tribunale di Roma.
Del Sette, per il quale la Procura aveva sollecitato una condanna a 1 anno e due mesi, è accusato di rivelazione del segreto di ufficio e favoreggiamento. I giudici hanno riconosciuto le attenuanti generiche.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Comuni: assenteismo a Castelvetrano, indagati 9 dipendenti
Per quattro di loro Gip ha disposto l’obbligo di presenza a Pg
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
08:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nove dipendenti del Comune di Castelvetrano, in provincia di Trapani, sono indagati dalla Procura di Marsala per assenteismo.
I reati ipotizzati sono truffa aggravata ai danni dello Stato e false attestazioni o certificazioni.
A quattro di loro, tre uomini e una donna, i carabinieri hanno notificato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria emessa dal gip. Sono in servizio alla Direzione lavori pubblici e patrimonio – Unità operativa cimiteriale. Le indagini, svolte con servizi di osservazione, controllo e pedinamento, hanno permesso di accertare che gli indagati si allontanavano dagli uffici senza giustificato motivo, soprattutto di martedì, in occasione del mercato rionale, oppure per occuparsi di faccende private. In un caso una donna è anche andata in un negozio di pellicce. Alcuni si avvalevano della copertura di colleghi che timbravano il cartellino o omettevano la timbratura grazie a false dichiarazioni al responsabile del personale che chiedeva conto del loro operato (ad esempio, attestando il malfunzionamento del lettore del badge elettronico). Complessivamente sono state accertate assenze ingiustificate per oltre cento ore lavorative.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mafia:confiscati beni a imprenditori legati a Messina Denaro
Dalla Dia nel Trapanese a un ex assessore comunale e al padre
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CASTELVETRANO
30 gennaio 2021
08:58
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Beni per 4,5 milioni di euro sono stati confiscati dalla Dia a Marco Giovanni Adamo al figlio Enrico Maria, imprenditori originari di Castelvetrano, attivi nel settore del movimento terra e dell’edilizia, e vicini alla cosca di Matteo Messina Denaro. Entrambi molto noti nella cittadina per il loro impegno in politica, in particolare il figlio è stato assessore e componente del Consiglio comunale di Castelvetrano.

La confisca, disposta dalla Sezione Penale e Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani, ha riguardato l’intero patrimonio riconducibile a loro: il capitale sociale e il patrimonio aziendale di tre imprese, numerosi appartamenti, terreni, automezzi, un’imbarcazione da diporto, conti correnti bancari e disponibilità finanziarie.
Nei loro confronti è stata applicata anche la misura della sorveglianza speciale per tre anni e sei mesi per Marco Giovanni Adamo, e di due anni e sei mesi per il figlio, entrambi con obbligo di soggiorno nel comune di residenza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ponte Genova: al via incidente probatorio su cause crollo
Da lunedì in una tensostruttura per rispetto norme anticovid
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
30 gennaio 2021
10:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Inizierà lunedì, in una tensostruttura montata nel cortile del Palazzo di giustizia per rispettare le norme anticovid, il secondo incidente probatorio sul crollo del ponte Morandi, il viadotto autostradale collassato il 14 agosto 2018 causando la morte di 43 persone. Il giudice per le indagini preliminari Angela Nutini ha fissato udienze tutti i giorni, compreso il sabato, per tutto il mese di febbraio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di una vera e propria anticipazione della prova con tanto di contradditorio tra le parti. Il secondo incidente probatorio serve a stabilire le cause che hanno provocato la tragedia. Il primo, che si era concluso lo scorso luglio, aveva cristallizzato lo stato del viadotto, in base ai reperti, al momento del crollo.
La procura ha iscritto nel registro degli indagati 71 persone tra ex dirigenti e tecnici di Autostrade e Spea (la società che si occupava delle manutenzioni) e dirigenti del ministero delle Infrastrutture e del Provveditorato delle opere pubbliche, oltre alle due società. Le accuse, a vario titolo, sono di omicidio colposo plurimo, crollo doloso, attentato alla sicurezza dei trasporti, falso, omissione d’atti d’ufficio, rimozione o omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro.
Il primo giorno parleranno i periti del gip che illustreranno la relazione depositata a fine dicembre. Nel documento, gli esperti hanno sottolineato che già l’ingegnere Morandi avevano messo in luce una serie di difetti di esecuzione del progetto, ma avevano indicato nella mancanza di manutenzione la causa del crollo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: pg Milano, perseguire nuove figure criminose
Nanni, ‘particolare attenzione a salute delle persone’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 gennaio 2021
10:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con la pandemia del Covid si è accentuata la “percezione dell’importanza della scienza e della tecnica nella regolazione dei rapporti sociali, fenomeno rispetto al quale il mondo del diritto non può rimanere indifferente sia nell’individuare e perseguire nuove figure criminose, sia nell’elaborare strumenti e modalità adeguati alle nuove sfide”. Lo spiega il neo procuratore generale di Milano Francesca Nanni nell’intervento per l’inaugurazione dell’Anno giudiziario.
Soprattutto in tempo di pandemia, aggiunge, “si è diffusa una particolare attenzione alla salute dell’individuo” da tutelare nel lavoro, in famiglia e a “scuola”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Crollo galleria A26, 21 indagati
Notizia emersa durante inaugurazione anno giudiziario
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
30 gennaio 2021
11:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per il crollo della volta della galleria Bertè, sulla autostrada A26 Genova Voltri-Alessandria, gestita da Aspi, il 30 dicembre 2019, ci sono 21 persone indagate. È quanto emerge dalla relazione del procuratore generale della corte d’appello di Genova Roberto Aniello nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per un caso, i pezzi della volta non colpirono le auto in transito.
“Le indagini per il crollo del Morandi – ha detto Aniello – proseguono con l’incidente probatorio che a breve inizierà nella tensostruttura installata nel cortile del tribunale, ma altri reati sono emersi nel corso di quella indagine, in particolare in relazione alle barriere fonoassorbenti, per le quali sono state emesse misure cautelari nei confronti degli ex vertici di Aspi per frode nelle pubbliche fornitire, nonché al crollo della volta della galleria Bertè per il quale sono stati iscritti 21 indagati”. “Purtroppo – ha proseguito il pg generale – la rete autostradale e stradale della Liguria è frequentemente interessata da queste vicende, con conseguenti indagini per il reato di disastro colposo: vanno ricordati il crollo del viadotto Madonna del Monte sull’autostrada Savona-Torino, su cui indaga la procura di Savona che ha chiesto l’archiviazione, e il crollo del ponte di Albiano Magra, per il quale procede la procura di Massa”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Omicidio Sacchi: evade dai domiciliari, nuovo arresto per Princi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 gennaio 2021
08:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Evasione dai domiciliari per Giovanni Princi, già condannato a quattro anni in abbreviato per violazione della legge sulla droga nell’ambito della vicenda legata all’omicidio di Luca Sacchi avvenuto ad ottobre del 2019 a Roma.
Il giovane è stato arrestato dai carabinieri della stazione Centocelle dopo l’allarme scattato dal braccialetto elettronico.

Princi era stato autorizzato a lasciare l’abitazione per un colloquio di lavoro ma dopo oltre un’ora e un quarto è stato trovato in strada con la fidanzata e il cane. L’arresto stato convalidato e Princi è tornato ai domiciliari.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rientra in aula la metà dei 73mila studenti sardi
Da lunedì 1 bus potenziati e via a tamponi per docenti e alunni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
30 gennaio 2021
12:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si ricomincia lunedì 1 febbraio, ma a metà: il 50% degli studenti delle scuole superiori della Sardegna, circa 37mila, rientrerà in aula e guarderá negli occhi, non più attraverso lo schermo di un pc o di un telefonino, professori e compagni. Gli altri 37 mila circa staranno ancora in Dad in attesa del turno B di rientro: le prime circolari si stanno orientando verso la settimana alternata “classe-casa”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ma alcuni istituti hanno stabilito rotazioni più strette che prevedano l’assenza dall’aula per non più di due giorni.
Sará 50% almeno per due settimane, così è stato definito negli incontri nelle prefetture. Poi si farà il punto della situazione. Per il ritorno, però, ci sono due incognite: tracciamento e trasporti. Sul primo fronte si registra l’avvio, da parte della rete Ad Adiuvandum (con il sostegno dell’Esercito), di tamponi rapidi al liceo classico Dettori e, nei prossimi giorni, all’istituto professionale Pertini di Cagliari per professori e studenti.
Per quanto riguarda i trasporti rimane ancora qualche dubbio anche se è confermata la presenza di volontari-controllori di assembramenti fuori dalle scuole e alle fermate del pullman. Il Ctm di Cagliari, una delle aree più calde, assicura il massimo sforzo: si arriverà fino a 211 mezzi con 60 corse in più al giorno. L’Azienda regionale dei Trasporti Arst aveva già annunciato l’implementazione dei servizi con 87 mezzi in più a disposizione per Cagliari e sud Sardegna e il potenziamento dei controlli con telecamere per consentire a bordo il rispetto della capienza del 50%.
Oltre 250 mezzi saranno messi a disposizione da Anav, l’Associazione che rappresenta le aziende private di Tpl e noleggio autobus.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: chi non segue il Concilio è fuori dalla Chiesa
Alla Cei, ‘avviate il processo per un Sinodo nazionale’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
30 gennaio 2021
12:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coloro che criticano il Concilio Vaticano II o non lo seguono, sono fuori dalla Chiesa.
“O tu stai con la Chiesa e pertanto segui il Concilio”, “o se lo interpreti a tuo modo non sei nella Chiesa, il Concilio non va negoziato”.
Lo ha detto Papa Francesco nell’udienza all’ufficio catechistico della Cei. “Per favore nessuna concessione a coloro che cercano di presentare una catechesi che non sia in accordo con il magistero della Chiesa”, ha aggiunto il Papa.
Poi Papa Francesco ha invitato la Chiesa italiana ad avviare il processo per un Sinodo nazionale. Menzionando il Convegno di Firenze, ha detto: “Dopo cinque anni la Chiesa italiana deve ritornare a quel Convegno, deve cominciare un processo di Sinodo nazionale, comunità per comunità, diocesi per diocesi”.
Nei lavori di quello storico incontro che si tenne a Firenze “c’era l’intuizione per fare questo Sinodo”; il Papa ha invitato a “riprenderlo, è il momento di incominciare a camminare”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: card. Sepe negativo, lascia ospedale
Ora convalescenza, non sarà a celebrazione per mons. Battaglia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
30 gennaio 2021
12:53
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Cardinale Crescenzio Sepe, negativo al tampone anti-Covid, questa mattina ha lasciato l’Ospedale Cotugno ed è andato nella sua nuova abitazione diocesana di Capodimonte. Lo rende noto la Curia arcivescovile di Napoli.

“Dovrà osservare un periodo di convalescenza, per cui non potrà partecipare alla Celebrazione per l’ingresso in Diocesi del nuovo Arcivescovo di Napoli S.E. Mons. Domenico Battaglia, che si terrà in Cattedrale alle ore 17 di martedì 2 febbraio 2021”, si sottolinea.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mafia: stragi ’92; Di Matteo, continuare a cercare la verità
Consigliere Csm a inaugurazione anno giudiziario a Caltanissetta
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CALTANISSETTA
30 gennaio 2021
13:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Dovete essere orgogliosi di lavorare in questi uffici e dovete avvertirne il peso e la responsabilità che ne derivano. Intendo rappresentarvi la consapevolezza dell’intensità degli sforzi che ancora dovranno esser fatti nella direzione della ricerca di mandanti e moventi ulteriori anche e soprattutto esterni alla criminalità mafiosa in senso stretto delle stragi del 92”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto questa mattina, durante il suo intervento a Caltanissetta alla cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario, il rappresentante del Csm Antonino Di Matteo che ha esortato i magistrati a continuare a cercare la verità sugli attentati del 92.
“Sarete chiamati a lavorare con impegno, coraggio, costanza, umiltà, intelligenza, senza tentennamenti, senza arretramenti e senza assecondare la pericolosa logica alimentata oggi da più parti della rassegnazione a considerare impresa impossibile quella di colmare le evidenti lacune di verità che ancora residuano. Il vostro sarà un lavoro duro e difficile – ha sottolineato Di Matteo – che vi esporrà a prevedibili attacchi e delegittimazioni e a rischi di ogni tipo. Ecco perché avete una ragione in più, avete tutto il diritto di percepire l’organo di autogoverno della magistratura come vostro baluardo. Ecco perché dovete pretendere che il Csm funga da scudo contro quegli attacchi che alla indipendenza della magistratura e di ciascun magistrato vengono quotidianamente mossi dall’esterno e dall’interno dell’ordine giudiziario”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Pamela: Comune Macerata, targa ricordo ai giardini, ‘mai più’
3 anni da omicidio 18enne. Videochiamata madre,’grazie di cuore’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MACERATA
30 gennaio 2021
16:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’Amministrazione comunale di Macerata ha scoperto stamattina ai Giardini Diaz una targa in ricordo di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa e fatta a pezzi da un pusher nigeriano, Innocent Oseghale, condannato poi all’ergastolo confermato in appello. La cerimonia cade dunque nel terzo anniversario dalla morte della giovane, avvenuta il 30 gennaio 2018.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La tua giovinezza, spezzata in terra – si legge sulla targa – rimanga ora leggera nel cielo. Il tuo ricordo ci proietti oltre la sofferenza, nella bellezza dei fiori che ti omaggiano. La città di Macerata ti ricorda con affetto e con te grida: ‘Mai più’.
Presenti il sindaco Sandro Parcaroli, il vice sindaco Francesca D’Alessandro, gli assessori, il vescovo. mons.
Nazzareno Marconi, il prefetto Flavio Ferdani e tutte le autorità. Collegati, in videochiamata da Roma, i familiari di Pamela Mastropietro che hanno condiviso l’iniziativa del Comune.
La mamma di Pamela, Alessandra Verni, ‘da remoto’ a ringraziato tutti i presenti per “iniziative come queste che ricordano nostra figlia. A causa del divieto di spostamento tra regioni non potevamo essere presenti a Macerata – ha ricordato – ma siamo molto legati a questa città e speriamo di tornare lì il prima possibile. Grazie di cuore”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, assessore Marche, Regioni vogliono produrli in Italia
Saltamartini, ho chiesto investimenti su anticorpi monoclonali
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
30 gennaio 2021
18:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Di fronte alla riduzione delle fornitura dei vaccini, alcune Regioni hanno chiesto oggi durante la Conferenza Stato-Regioni di valutare “la possibilità di produrre i vaccini in Italia”. Lo riferisce l’assessore alla Sanità delle Marche Filippo Saltamartini, che ha partecipato all’incontro e che già nelle scorse settimane aveva avanzato questa ipotesi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Il commissario Arcuri, anche se ha affermato che ci sono notevoli difficoltà al riguardo, ha aggiunto che tuttavia non è una strada impraticabile e per questo convocherà le ditte produttrici per verificare la possibilità di utilizzare gli stabilimenti italiani per l’aumento della produzione – spiega Saltamartini -. Ho richiesto anche l’avvio della contrattazione nazionale con i Medici di Medicina generale per giungere ad un accordo per la somministrazione domiciliare dei vaccini, tenuto conto dell’urgenza di somministrare 122mila vaccini agli over 80 della nostra regione”. L’assessore alla Sanità delle Marche ha poi rinnovato la richiesta per l’acquisto, come ha fatto recentemente la Germania con un investimento di 300 milioni, per le cure al Covid 19 degli anticorpi monoclonali. “Dobbiamo occuparci non solo dell’immunizzazione ma anche della cura – ha detto Saltamartini – e procedere nella sperimentazione poiché come sempre l’uso di questa terapia nelle fasi preliminari accentua in modo significativo le guarigioni. Anche su questo punto il Commissario Arcuri ha dichiarato che l’Italia si attiverà per il finanziamento di una produzione italiana di anticorpi monoclonali e che avrebbe chiesto ad Aifa di valutare i prodotti attualmente in commercio per un uso anche nel nostro Paese”.
Infine “la Regione Marche ha chiesto uno stanziamento per le premialità del personale del settore della sanità che recentemente ha visto le organizzazioni sindacali ventilare azioni di mobilitazione. Già nel decreto legge Milleproroghe andrebbero riconosciuti questi trattamenti per tutti coloro i quali sono da mesi sotto stress in più fronti” conclude Saltamartini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccisa a Santo Domingo: legali famiglia,si cerchi testamento
Nuovo appello degli avvocati, ‘servirebbe a chiarire il movente’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MODENA
30 gennaio 2021
18:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Recuperate il testamento che, secondo alcune indiscrezioni, Claudia Lepore potrebbe aver lasciato”. Nuovo appello degli avvocati dei familiari della 59enne di Carpi (Modena) trovata morta la settimana scorsa all’interno del frigorifero di casa sua, a Santo Domingo, dove viveva da un decennio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I legali Enrico Aimi e Giulia Giusti spiegano di aver incaricato i colleghi in Repubblica Dominicana per fare in modo che “le autorità inquirenti compiano ogni sforzo diretto al rinvenimento del testamento che potrebbe portare maggiore chiarezza sul possibile movente. Allo stato non è dato conoscere se esista o meno, o se sia già agli atti, ma è nostro dovere prospettare anche questa strada agli investigatori, non lasciando nulla di intentato. La casa in cui si è svolto il macabro delitto – aggiungono Aimi e Giusti – e lo studio notarile cui si rivolgeva la vittima per i rogiti di trasferimento dei beni immobili di sua proprietà, sono i luoghi ove puntare i riflettori”.
Nei prossimi giorni dovrebbe tenersi a Santo Domingo l’udienza a carico del presunto autore materiale e reo confesso dell’omicidio, il 46enne Antonio Lantigua, e delle due persone che lo stesso ha indicato come presunti mandanti, Ilaria Benati (amica di Claudia Lepore) e Jacopo Capasso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Moratti chiama Bertolaso per piano vaccini
‘Sondata disponibilità per partecipare a vaccinazione regionale’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
18:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La vice presidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, in accordo con il presidente Attilio Fontana, nella giornata di ieri ha parlato con il dottor Guido Bertolaso per sondare la sua disponibilità a collaborare al progetto di vaccinazione di massa anti-Covid per l’intera popolazione lombarda”. Lo comunica in una nota la Regione Lombardia.

“Con il dottor Guido Bertolaso – prosegue la nota – si è concordato di approfondire il confronto sulla possibilità di avviare una collaborazione in tal senso nei prossimi giorni”.
A Bertolaso è stata chiesta la disponibilità di partecipare al “piano che dovrà far seguito alla prima fase delle somministrazioni riservata a medici, operatori sanitari e non sanitari e agli ospiti Rsa”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nuova frana minaccia statale 131 Sardegna, traffico deviato
Anas sul posto, sindaco Bonorva (Sassari) “massima prudenza”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BONORVA
30 gennaio 2021
21:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo cedimento franoso si è registrato questa sera nel versante collinare che sovrasta la statale 131 all’altezza di Bonorva (Sassari). Lo smottamento del terreno all’altezza del chilometro 161 della Carlo Felice che collaga Cagliari a Sassari, all’altezza dello svincolo per il centro abitato di Bonorva, ha imposto l’intervento dei tecnici dell’Anas e dell’amministrazione comunale.

Immediata l’attivazione del Coc, il Centro operativo comunale di coordinamento delle attività di protezione civile. Il transito nel tratto interessato è stato interdetto e il traffico deviato, non senza disagi per i flussi. “Il nostro territorio si sgretola ancora per effetto dell’azione dell’acqua”, è l’allarme lanciato dal sindaco di Bonorva, Massimo D’Agostino, che su Facebook ha raccomandato “massima attenzione nel transito”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Sardegna arancione, decreto Tar atteso domani o lunedì
Regione ha scelto procedura d’urgenza contro ordinanza Speranza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
30 gennaio 2021
20:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ atteso tra domani e lunedì il pronunciamento del presidente del Tribunale amministrativo della Sardegna in merito al ricorso depositato ieri dalla Regione per il declassamento in zona arancione e la mancata rivalutazione dello status da parte del ministero della Salute. L’avvocatura della Regione ha chiesto un decreto cautelare “inaudita altera parte”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Questo significa che il pronunciamento con decreto presidenziale sarà immediato. In teoria sarebbe potuto arrivare oggi stesso, ma è più probabile che venga pubblicato tra domani o lunedì. E’ possibile che il presidente del tribunale abbia già chiesto all’avvocatura dello Stato di presentare delle brevi osservazioni e si sia riservato di studiarle stasera o domani mattina per poi comunicare la decisione presa. Certo sarebbe straordinario se già domani facesse un decreto, indipendentemente che sia di accoglimento o di rigetto, considerato che un pronunciamento di domenica non è frequente.
La richiesta di decreto cautelare inaudita altera parte è cosa diversa dalla richiesta di sospensiva ordinaria che è tale per cui si decide in camera di consiglio nella prima udienza utile già fissata. L’inaudita altera parte, invece, è fatta con richiesta di pronunciamento prima dell’udienza già fissata, in via straordinaria.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, quasi 560 mila i richiami Covid eseguiti in Italia
Attese oggi 66 mila dosi Moderna, domani alle regioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 gennaio 2021
02:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 558.668 le seconde dosi di vaccino anti-Covid somministrate finora in Italia, su un totale di 1.895.483 somministrazioni eseguite. Lo rende noto l’ultimo report della Presidenza del Consiglio dei ministri.

A livello nazionale sono state somministrate l’81,5% delle dosi consegnate. Oggi arriveranno 66 mila dosi del vaccino Moderna, che da domani saranno disponibili presso le regioni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Minori afgani nascosti tra pneumatici Tir, salvati da cc
Da 8 mesi cercavano di arrivare in Serbia, scoperti in Brianza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
31 gennaio 2021
10:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sei giovani afgani, di cui quattro minorenni, sono stati salvati dai carabinieri dopo essere stati scoperti viaggiare stipati in un autoarticolato proveniente dalla Serbia, tra decine di pneumatici, fermato a Caponago (Monza). Erano in viaggio da otto mesi per arrivare in Serbia, al campo profughi di Bogovadja.

A dare l’allarme – lo scorso giovedì sera, ma la notizia si è saputa ora – è stato l’autista del mezzo, un cittadino macedone, il quale mentre stava aspettando di scaricare in una zona industriale ha sentito voci provenire dall’interno del camion.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i soccorritori del 118.
I due maggiorenni sono stati inseriti nello Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, mentre i quattro minori sono stati accompagnati in case di accoglienza su disposizione del Tribunale per i Minorenni di Milano. Le indagini dovranno ora appurare la rete che ha organizzato il loro viaggio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo, bomba d’acqua su Livorno nella notte, allagamenti
Comune, ‘non prevista da sistema allerta, caduti 20 mm pioggia’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LIVORNO
31 gennaio 2021
10:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Protezione civile al lavoro nella notte a Livorno dove si è abbattuta una “bomba d’acqua” che ha riversato 20 mm di pioggia in pochi minuti su gran parte della città. Lo rende noto il Comune parlando di evento “inatteso e non previsto dal sistema della Regione Toscana, che per l’area livornese dava un livello di allerta verde”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In città è ancora vivo il ricordo dell’alluvione che colpì Livorno nel settembre del 2017 causando vittime.
Il sistema di monitoraggio, controllo ed intervento, spiega una nota, è immediatamente scattato, i corsi d’acqua principali sono stati oggetto di una osservazione notturna costante e non hanno fatto rilevare criticità sia nella zona nord, sia a sud per i rii Maggiore, Ardenza e Chioma che, dopo i lavori di messa in sicurezza post alluvione, si sono tenuti ben al di sotto dei livelli di guardia. Molti gli allagamenti di scantinati e strade in città dovuti all’impossibilità della fognatura bianca di raccogliere un quantitativo enorme di pioggia in poco tempo.
Nella mattinata il quadro è tornato alla normalità. “Da mesi – ha detto il sindaco Salvetti – siamo preparati a rispondere puntualmente alle situazioni di allerta che ci vengono inviate dal sistema regionale, questa volta la struttura è scattata nella maniera dovuta anche in assenza di segnalazioni di criticità sul territorio. Le condizioni climatiche ormai trasformate ci impongono reattività e prontezza in ogni momento, oltre al fatto che dobbiamo continuare in maniera incessante i lavori di messa in sicurezza del territorio e di manutenzione ordinaria e straordinaria in quei punti più delicati che mostrano la propria inadeguatezza rispetto a violenti fenomeni di precipitazioni purtroppo sempre più frequenti”.    METEO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Rogo in azienda agricola Oristanese, morti alcuni animali
Cause del rogo ancora da accertare
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ORISTANO
31 gennaio 2021
11:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un devastante incendio, le cui cause non sono ancora state accertate, è divampato all’alba di oggi in una azienda agricola di Villaurbana, nell’Oristanese. Le fiamme si sono sviluppate all’interno di un capannone in cui si trovavano rotoballe e balle prismatiche, trattori agricoli, un distributore e un distributore di mangimi.
Nel capannone c’erano anche alcuni animali che sono morti a causa del fuoco e del fumo.
Il rogo è scoppiato alle 6:30 e non è ancora stato completamente domato. Sul posto stanno operando due squadre dei vigili del fuoco del Comando di Oristano, con tre mezzi. A breve arriveranno anche gli specialisti del Niat, il Nucleo investigativo antincendio territoriale che si occuperà di svolgere gli accertamenti per verificare le cause dell’incendio e individuare gli eventuali responsabili.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: altra serata di assembramenti in centro a Bologna
In zona universitaria denunciate aggressioni, multe dei cc
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
31 gennaio 2021
11:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Anche ieri sera, come già successo nelle serate precedenti, ci sono stati numerosi assembramenti nella zona universitaria di Bologna, in particolare fra piazza Scaravilli e via Zamboni, dove sono stati segnalati numerosi gruppi di giovani in strada, anche dopo le 22. I carabinieri hanno multato cinque persone per inosservanza delle misure anti-covid, ma sui social sono stati condivisi diversi video che mostrano molte persone in piazza, anche con musica ad alto volume.

Ieri sera, poi, verso le 21, tre studenti appartenenti alla goliardia, hanno denunciato un aggressione e sono finiti all’ospedale Sant’Orsola per farsi medicare. Secondo quanto riferito i tre sarebbero stati insultati e aggrediti senza motivo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tutti i vaccini disponibili in Europa e in Italia e quelli in arrivo
Nel mondo 237 sono in corso di sperimentazione, 67 sull’uomo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 gennaio 2021
12:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono otto i vaccini anti Covid-19, fra i primi tre attualmente disponibili in Europa e in Italia, e altri cinque che potrebbero arrivare nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.
Sono una piccola parte dei 67 candidati vaccini che in un tempo record sono stati progettati in tutto il mondo, e che sono in corso di sperimentazione sull’uomo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A questi, secondo la lista aggiornata stilata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), si aggiungono 174 candidati vaccini che stanno ancora affrontando la sperimentazione pre-clinica.
Dei tre i vaccini anti Covid-19 già disponibili in Europa e in Italia, il primo a essere stato approvato è stato quello dell’azienda anglo-svedese Pfizer-BioNTech, che secondo i dati finora diffusi arriva a dare una protezione del 95% a 12 giorni dalla somministrazione della seconda dose.
Il secondo in ordine di approvazione è stato il vaccino dell’americana Moderna, che dà una protezione confrontabile al vaccino precedente, e che sta studiando la possibilità di somministrare una terza dose per aumentare ulteriormente la risposta immunitaria contro le nuove varianti del virus Sars CoV2.
Ha poi appena ricevuto il via libera il vaccino di AstraZeneca, che raggiunge un’immunità intorno al 60% dopo due dosi, che possono esse somministrate con un intervallo che può andare da quattro a 12 settimane, e che l’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha approvato con l’indicazione per l’utilizzo preferenziale dai 18 ai 55 anni.
Sono queste, attualmente le armi disponibili per combattere la pandemia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ma nelle prossime settimane è atteso l’ok dell’Agenzia Europea dei Medicinali (Ema) per il vaccino della Johnson & Johnson, e più in là potrebbe essere la volta di un altro vaccino americano, quella della Novavax.
Non si esclude, poi, che l’Europa possa dare il via libera al vaccino russo Sputnik e a quello dell’azienda cinese Sinovac. All’orizzonte in Italia c’è poi il vaccino della Reithera, l’azienda di Castel Romano (Roma) nella quale lo Stato italiano ha deciso di entrare con capitale pubblico, e che potrebbe essere disponibile da settembre.
Sono vaccini molto diversi fra loro: alcuni messi a punto con tecnologie utilizzate per la prima volta, come quelli che utilizzano la molecola di Rna messaggero, come quelli di Pfizer e Moderna. Sono appena i primi a essere giunti al traguardo dell’approvazione da parte delle autorità regolatorie, in una situazione mai sperimentata finora.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Veneto, +499 contagi e 9 decessi in 24 ore
Negli ospedali scesi sotto quota 2.300 posti letto occupati
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
31 gennaio 2021
12:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Numeri in netto calo nel bollettino giornaliero sul Covid in Veneto. Il report della Regione segnala 499 contagi e 9 decessi nelle ultime 24 ore.

Dati che portano il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia a 312.185 e quello delle vittime a 8.931. Si liberano man mano i posti letto negli ospedali, dove il trend di discesa dei ricoverati Covid è in atto da alcune settimane. I malati nei reparti non critici sono oggi 1.982 (-15), mentre nelle terapie intensive si trovano 254 persone (-7).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: inchiesta Procura Lanusei su protocolli sanificazione
Al setaccio di investigatori ambienti sanitari ospedale e Usca
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
31 gennaio 2021
12:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’inchiesta sul mancato rispetto delle priorità nella somministrazione dei vaccini anticovid, la Procura di Lanusei apre un nuovo fascicolo per far luce su eventuali negligenze, relative al mancato rispetto dei protocolli sanitari nella sanificazione dei locali. Come riportato oggi sul quotidiano l’Unione Sarda e come confermato dagli inquirenti, a finire sotto la lente di ingrandimento della Procura è stata la ditta incaricata della sanificazione nell’ospedale Nostra Signora della Mercede di Lanusei e dei locali delle Usca.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Al momento risultano iscritti nel registro degli indagati due persone della stessa ditta.
Ieri i carabinieri del Nucleo per la tutela della salute hanno condotto un’ispezione all’ospedale Nostra Signora della Mercede e nella sede Usca di Bari Sardo, passando al setaccio gli ambienti sanitari e i protocolli preventivi all’interno delle strutture,nonchè i prodotti igienizzanti utilizzati. Già oggi il Pm Gualtiero Battisti che coordina l’indagine avrà a disposizione il rapporto del Nas. La Procura, nei cui tavoli sono arrivate delle segnalazioni, vuole vederci chiaro dopo gli ultimi casi di contagio – una decina tra personale amministrativo e infermieri – avvenuti nell’ambiente sanitario.
Si tratta di capire se è stato fatto il possibile per il contenimento del contagio partendo dalle procedure di pulizia e sanificazione.
L’inchiesta procede parallelamente a quella aperta nei giorni scorsi a causa della segnalazione di un medico della Assl di Lanusei, non vaccinato ma esposto al rischio contagio, che aveva sottolineato il mancato rispetto delle priorità delle vaccinazioni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sei ragazzi afgani stipati in un carico di pneumatici in un tir
In viaggio da otto mesi cercavano di arrivare in Serbia, salvati dai carabinieri
APPROFONDIMENTO DELLA NOTIZIA GIà DATA SOPRA
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
31 gennaio 2021
12:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sei giovani afgani, di cui quattro minorenni, sono stati salvati dai carabinieri dopo essere stati scoperti viaggiare stipati in un autoarticolato proveniente dalla Serbia, tra decine di pneumatici, fermato a Caponago (Monza). Erano in viaggio da otto mesi per arrivare in Serbia, al campo profughi di Bogovadja.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A dare l’allarme – lo scorso giovedì sera, ma la notizia si è saputa ora – è stato l’autista del mezzo, un cittadino macedone, il quale mentre stava aspettando di scaricare in una zona industriale ha sentito voci provenire dall’interno del camion.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i soccorritori del 118.
I due maggiorenni sono stati inseriti nello Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, mentre i quattro minori sono stati accompagnati in case di accoglienza su disposizione del Tribunale per i Minorenni di Milano. Le indagini dovranno ora appurare la rete che ha organizzato il loro viaggio.
I profughi erano partiti, come detto ben otto mesi fa, dall’Afghanistan da soli, stretti l’uno all’altro seguendo la rotta balcanica, per arrivare in Europa. Fra loro tre fratelli di 13,14 e 16 anni e un altro minorenne salvati insieme a due ventenni all’interno del Tir con rimorchio dedito al trasporto di pneumatici, quando l’autista si è fermato nel parcheggio di un’azienda a Caponago (Monza), per scaricare. Ai carabinieri i ragazzini, così come i due maggiorenni, in buona salute per quanto provati da quattro giorni di viaggio sdraiati su pile di gomme che quasi lambivano il soffitto telato del bilico, non hanno voluto raccontare molto. Inizialmente hanno detto di essere diretti ad un campo profughi in Serbia, da dove il camion è partito e avrebbe fatto ritorno, ma con il passare delle ore (avevano i tesserini plastificati di quello stesso campo nascosti negli zaini) appare più credibile che la loro meta potesse essere un paese dell’Unione. Chi abbia organizzato il loro viaggio è ancora al vaglio. Per essere certi che nessuno fosse rimasto ferito o intrappolato tra le gomme, i militari hanno atteso tre ore perché tutto il mezzo pesante fosse svuotato. A quanto emerso dai racconti di vari trasportatori che viaggiano sulle medesime rotte, non sarebbe raro trovare resti di cibo e bottigliette vuote una volta svuotati i camion, segno che forse esista una vera e propria ‘tratta’ per introdurre cittadini stranieri in Europa sfruttando i trasporti della merce.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Unità crisi Lazio, on line Faq vaccini over 80
Prenotazioni da domani, nessun click day
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 gennaio 2021
12:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono state pubblicate sul sito SaluteLazio.it le FAQ per l’avvio delle vaccinazioni rivolte agli over 80 anni. Sarà possibile prenotarsi da domani e le somministrazioni prenderanno il via il prossimo lunedì 8 febbraio”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lo comunica l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.
Nelle risposte alle Faq si legge che per le persone di età maggiore o uguale a 80 anni, o che li compiranno nel 2021, la Regione Lazio ha attivato un sistema che permette di prenotare la somministrazione gratuita della prima e seconda dose del Vaccino Anti Covid-19; la prenotazione è accessibile su https://prenotavaccino-covid.regione.lazio o tramite SaluteLazio.it E’ disponibile un servizio di assistenza alla prenotazione al numero 06164161841. Il servizio è attivo da domani e si potranno prenotare appuntamenti per la vaccinazione a partire dall’8; la prenotazione può esser fatta anche da un familiare o congiunto, con l’assenso di chi si vuole vaccinare.
Per accedere al sistema di prenotazione web basta avere il Codice Fiscale. Le strutture presso cui è attivo il servizio sono 89 e verranno incrementate secondo la disponibilità dei vaccini; in fase di prenotazione non si potrà scegliere l’orario ma solo il giorno e prenotare la prima fascia oraria disponibile; non è necessaria la prescrizione del medico. Dopo la prenotazione dell’appuntamento occorre stampare il promemoria, col numero dell’appuntamento, la data e l’ora. Se non si è scaricato il promemoria al momento della prenotazione, è possibile farlo anche in un secondo momento su https://prenotavaccino-covid.regione.lazio. L’utente riceverà un SMS, 72 ore prima dell’appuntamento fissato.
Occorre presentarsi al punto di somministrazione, nel giorno e nell’orario dell’appuntamento, portando il promemoria della prenotazione e la tessera sanitaria. Se l’interessato è sottoposto a tutela, dovrà presentarsi accompagnato dai soggetti titolari della responsabilità giuridica. Per la prima somministrazione è possibile disdire o spostare l’appuntamento dal sito della Regione Lazio dedicato alla prenotazione del vaccino per il Covid-19.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Per disdire o spostare l’appuntamento per la seconda somministrazione, è necessario rivolgersi al Contact Center al numero 06.164.161.841.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Sanremo: Amadeus non lascia e scoppia il caso Fedez
Il rapper posta un frammento del brano in gara, rischia la squalifica?
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 gennaio 2021
12:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Amadeus non lascia. Dopo l’alt del ministro Franceschini alla presenza di qualsiasi tipo di pubblico all’Ariston, che lo avrebbe spinto a fare un passo indietro, il direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo ha maturato in queste ore la decisione di andare avanti. Resta convinto che la platea vuota possa penalizzare lo spettacolo, ma si rimetterà alle decisioni che prenderanno la Rai e il Comitato tecnico scientifico.
Intanto scoppia il caso Fedez: il rapper, atteso in gara all’Ariston con Francesca Michielin con il brano Chiamami per nome, posta un video su Instagram in cui si sente un breve frammento della canzone, con Lello e Chiara che ballano sullo sfondo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Post subito rimosso ma già condiviso su YouTube, poi cancellato anche dalla piattaforma video. In base al regolamento, i pezzi in gara all’Ariston devono essere inediti, pena l’esclusione: la Rai e la direzione artistica sono già al lavoro per le verifiche del caso e si riservano di procedere nei prossimi giorni.
A Viale Mazzini si lavora al protocollo organizzativo e sanitario che garantisca la sicurezza di staff, artisti, maestranze, puntando a mediare tra le indicazioni del governo e quelle degli esperti: un documento con la riorganizzazione dell’Ariston e degli spazi connessi che all’inizio della prossima settimana sarà sottoposto al Cts, in attesa di una risposta che dovrebbe arrivare dopo alcuni giorni. Alla base del progetto del festival c’è stata finora l’idea di un grande evento in un teatro che si può assimilare a uno studio televisivo dove – come chiariscono anche le Faq pubblicate sul sito di Palazzo Chigi – la presenza del pubblico è ammessa, come peraltro accade in diversi show della Rai e della concorrenza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Di qui il proposito di aprire una parte della platea a 380 figuranti, tamponati e contrattualizzati, con la galleria invece chiusa. Ma se – dopo lo stop del governo – gli esperti dovessero dire no anche a questa soluzione per ridurre i rischi di contagio, Amadeus è pronto ad adeguarsi.
Dopo giornate di tensione, di amarezza, di sensazione di isolamento, a mente lucida è prevalso nel conduttore e direttore artistico il senso di responsabilità per il proprio ruolo: far saltare Sanremo significherebbe mettere in seria difficoltà tutti coloro che ci lavorano, l’industria discografica che confida in una spinta per la ripartenza, gli artisti che sperano nella vetrina dell’Ariston dopo un anno eventi e live annullati, l’impegno dello sponsor Tim, la Rai stessa che grazie al festival lo scorso anno ha messo in cassa oltre 37 milioni di ricavi pubblicitari.
Per ricucire lo strappo si sarebbe messa in moto anche la diplomazia di Viale Mazzini, dal vertice aziendale a Rai1. Del resto sono giorni di continue riunioni, con il direttore dell’ammiraglia Stefano Coletta e con lo stesso ad Fabrizio Salini: obiettivo, realizzare Sanremo in sicurezza, grazie al gioco di squadra e alla coesione di tutti, compresi il mondo delle istituzioni e della cultura su cui la Rai continua a investire. L’attenzione è rivolta anche al mondo del teatro: allo studio ci sono cinque collegamenti con altrettanti palcoscenici italiani – dalla Fenice di Venezia alla Scala di Milano, al San Carlo di Napoli, come spiega ‘Repubblica’ – per ‘riaccendere’ dal festival uno dei settori più colpiti dalle chiusure e che in questi giorni si è schierato compatto con Franceschini.
“L’Ariston è un teatro e come tutti gli altri è sottoposto alle limitazioni imposte dalla pandemia”, sottolinea Mogol. “Viviamo un periodo difficile e nessuno deve essere messo a rischio. Le regole devono essere uguali per tutti, non servono certo forzature”, avverte il presidente della Siae. Ma c’è anche chi, come Fiorella Mannoia, ricorda che “Sanremo mette in moto una macchina enorme, è industria che crea lavoro” e dunque “bisogna stare attenti a dire ‘lo rimandiamo’ o ‘se non si fa è uguale’. Non so perché nella scala della cultura noi siamo sempre visti come fanalino di coda”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Discografici, 8 regole per Sanremo in sicurezza
Protocollo Afi-Fimi-Pmi a Rai-Cts-governo. ‘Avanti con festival’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
17:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Otto regole per definire il “codice di comportamento artisti a Sanremo 2021”: è il protocollo messo a punto dai discografici di Afi, Fimi e Pmi in vista del Festival. Obiettivo primario, “gestire in particolar modo le aree esterne all’Ariston, dove possono crearsi situazioni di rischio, a livello sia civile sia penale, per le aziende che portano a Sanremo artisti e dipendenti”, spiega il ceo della Fimi Enzo Mazza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Per il teatro, dove si svolge il Festival, la Rai sta predisponendo i suoi protocolli che saranno sicuramente molto precisi, come quelli adottati per AmaSanremo, che hanno funzionato”, aggiunge Mazza, auspicando una soluzione per il nodo del pubblico.
Tra le regole messe nero su bianco, l’obbligo di tampone molecolare prima della partenza e tamponi rapidi, a carico della Rai, ogni giorno durante la settimana del festival per tutti coloro che sono coinvolti nella manifestazione; presenze limitate ai soli addetti ai lavori in teatro, nel retropalco e nei camerini dell’Ariston (regolarmente igienizzati); negli hotel procedure anti-Covid scrupolose e accesso limitato ai soli operatori accreditati; pranzi e cena in camera. E ancora, attività di promozione (interviste radio, interviste tv, conferenze stampa) solo da remoto; niente red carpet, esibizioni, servizi fotografici o collegamenti esterni, se non quando strettamente necessari e regolamentati dentro l’Ariston, con orari scaglionati anche per le prove per evitare ogni sorta di assembramento.
Il protocollo prevede anche che alla Rai, che dovrà occuparsi della logistica, andrà fornito l’elenco dei collaboratori presenti a Sanremo con il luogo in cui risiederanno per l’intera manifestazione. Per i giornalisti, si chiede la creazione di una room online anche per le votazioni, al posto della presenza fisica in sala stampa.
“La nostra preoccupazione principale – ribadisce Mazza – riguarda l’esterno del teatro. Già nei giorni scorsi abbiamo chiesto al prefetto di Imperia di istituire una ‘zona rossa’ attorno all’Ariston e agli alberghi, per evitare la presenza di pubblico e il rischio di assembramenti. Va creata una bolla che protegga chi è lì a lavorare, per una questione di tranquillità”.
Con l’impegno di Afi, Fimi e Pmi si è arrivati a un’autoregolamentazione “approvata da tutte le aziende”, sottolinea ancora il numero uno della Federazione dell’industria musicale. “Certo, non è un decalogo scolpito nella pietra: ci sarà il protocollo Rai, ci saranno probabilmente provvedimenti varati dal prefetto e dal sindaco, ci integreremo. Ovviamente c’è il problema del colore che avrà la Liguria durante la settimana del festival, e quindi bisognerà attenersi al Dpcm”.
Il testo del protocollo “è stato inviato alla Rai, al Cts, al ministero della Salute, all’associazione degli albergatori di Sanremo, ai giornalisti, alle radio, a tutti coloro che sono coinvolti nella relazione con l’industria musicale”.
In tempi normali, la discografia sposta in media a Sanremo “ìun plotone di trecento persone, dai professori d’orchestra ai fonici, agli uffici stampa. Quest’anno, per ragioni di sicurezza, la pattuglia sarà molto ridotta: “Probabilmente – spiega Mazza – avremo un fonico per ogni artista e un discografico nel backstage”.
Quanto al nodo del pubblico, “siamo davanti all’annosa questione della distinzione tra teatro e studio televisivo.
Penso che si troverà una soluzione di buon senso. Il festival in questo momento così difficile è in grado di garantire diversità, spettacolo, che magari serve. E poi per il settore, come abbiamo sempre detto, è un segnale di ripartenza”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Barachini ‘Sanremo sia un festival solidale’
Post Amadeus divide. Critiche in cda. Pronte regole discografici
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
10:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Se la Rai vuole confermare Sanremo, l’invito è a realizzare un festival solidale, attento all’emergenza sanitaria, alla crisi economica che vive il Paese, alle enormi difficoltà che attraversa il mondo della musica e delle produzioni teatrali e culturali”. Il giorno dopo le tensioni, scatenate dall’alt del ministro Franceschini a un pubblico, anche di soli figuranti, all’Ariston e dalle indiscrezioni sull’intenzione di Amadeus di abbandonare il campo, piuttosto che condurre in un teatro vuoto, è il presidente della commissione di Vigilanza, Alberto Barachini (FI), a suggerire che l’edizione 2021 – prevista dal 2 al 6 marzo – sia attenta al difficile momento che vive il Paese, capace di fare spazio alle storie di medici e volontari, pronta a sostenere il settore del teatro e dello spettacolo dal vivo in grande sofferenza, schierato in queste ore compatto con Franceschini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Aspettiamo che l’azienda ci comunichi le modalità con cui intende garantire la sicurezza degli artisti e organizzare la manifestazione”, aggiunge Barachini, che a San Macuto aveva in programma di ascoltare il direttore di Rai1 Stefano Coletta e l’ad del servizio pubblico Fabrizio Salini anche per affrontare il tema Sanremo, convocazioni però sospese a fronte della crisi di governo.
La tensione, comunque, resta. Il consigliere di amministrazione eletto dai dipendenti, Riccardo Laganà, critica Amadeus e definisce su Facebook “del tutto irrispettoso nei confronti del cda far trapelare ipotesi o presunte minacce di lasciare la conduzione e direzione artistica del Festival di Sanremo 2021 proprio durante la riunione consiliare”. “Fuori luogo” il comportamento di ‘Ama’ anche per il consigliere Giampaolo Rossi: “Il festival è della Rai, e la Rai sta cercando di mettere a punto con le autorità competenti un protocollo adeguato”.
Da parte sua Amadeus apre la giornata postando, sul profilo Instagram condiviso con la moglie Giovanna Civitillo, una citazione di Aristotele. “L’ignorante afferma, il colto dubita, il saggio pensa”. Numerose – e di diverso tenore – le reazioni: migliaia i ‘mi piace’, ma c’è anche chi invita il conduttore e direttore artistico a rinviare il festival (“non è giusto, non è il momento la gente soffre davvero, sono certa che così non perderai l’affetto del tuo pubblico. I sacrifici sono necessari per tutti”). O chi sottolinea: “Il periodo non è dei migliori, migliaia di italiani sono alla fame…. Pensi che importa vedere Sanremo?”. E qualcuno plaude alla massima aristotelica: “Verissimo, infatti una persona saggia pensa che non sia opportuno organizzare una manifestazione come Sanremo in questo momento… per il rispetto di tutti”. In una storia sempre su Instagram, il conduttore e direttore artistico posta poi la Faq sul sito di Palazzo Chigi che consente la presenza del pubblico nelle trasmissioni televisive, interpretazione su cui ha fatto leva la Rai nel progettare il festival, considerando di fatto l’Ariston uno studio tv in cui realizzare un programma articolato in più serate.
A Viale Mazzini, intanto, si lavora al protocollo che all’inizio della prossima settimana sarà presentato al Comitato Tecnico Scientifico e che punterà a mediare tra le indicazioni del governo e le esigenze del più importante spettacolo tv.
Anche l’industria discografica ha predisposto il suo protocollo: otto regole messe a punto da Afi, Fimi e Pmi per definire il “codice di comportamento artisti a Sanremo 2021”, gestendo in particolare le aree esterne all’Ariston, dove è più alto il rischio assembramenti. “Per il teatro, dove si svolge il Festival, la Rai sta predisponendo i suoi protocolli che saranno sicuramente molto precisi, come quelli adottati per AmaSanremo, che hanno funzionato”, sottolinea il ceo della Fimi Enzo Mazza, convinto che per il nodo del pubblico “si troverà una soluzione di buon senso. Il festival in questo momento così difficile è in grado di garantire diversità, spettacolo, che magari serve. E poi per il settore, come abbiamo sempre detto, è un segnale di ripartenza”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Piero Pelù, liberate subito Patrick Zaki
In un videomessaggio il cantante lo chiede ‘perché amo l’Egitto’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
29 gennaio 2021
15:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Piero Pelù ha pubblicato un videomessaggio chiedendo la scarcerazione di Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna da quasi un anno in custodia cautelare in Egitto con l’accusa di propaganda sovversiva.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

‘Housing First’, dalla parte delle persone più fragili
Cisco, Comunità di Sant’Egidio e fio.PS insieme per combattere la precarietà abitativa e sociale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una dimora stabile a 14 persone fragili e in condizioni di precarietà abitativa: questi i primi risultati del progetto di ‘Housing First’ (‘prima la casa’) avviato da poco più di un anno a Roma da Cisco e dalla Comunità di Sant’Egidio, in collaborazione con fio.PSD.
Partendo dall’offerta di un alloggio stabile alle persone senza dimora, il progetto affronta man mano le loro problematiche specifiche: mancanza di lavoro, dipendenze, problemi di salute, carenza di reti di relazione. L’obiettivo è il reinserimento sociale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per i beneficiari, in prevalenza singoli – ma c’è anche una famiglia di quattro persone – la casa rappresenta una meta e l’inizio di un percorso verso l’autonomia. L’attività ha una durata quadriennale. In questa prima fase è stata anche una risposta all’emergenza causata dalla pandemia. Nei cinque appartamenti finora reperiti a Roma sono state ospitate 14 persone, due hanno trovato lavoro dopo l’ingresso nella casa e un’altra ha già terminato il progetto e raggiunto la piena autonomia.
Grazie all’attività dei volontari della Comunità di Sant’Egidio si aiutano questi individui, particolarmente fragili, a recuperare le abilità necessarie per affrontare le difficoltà personali e accedere a diritti e servizi per raggiungere una condizione di progressiva autonomia. Ogni storia è diversa dall’altra: alcune persone provengono da lunghi anni di marginalità, altre invece si sono trovate solo recentemente in difficoltà.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Giro del mondo con Breeze, singolo di Federico Mecozzi
Esce brano del violinista con video da tour Ludovico Einaudi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
11:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Breeze (Warner Music Italy) è il nuovo singolo del violinista e compositore Federico Mecozzi, in uscita su tutte le piattaforme digitali e in radio dal 29 gennaio. Breeze (prodotto da Cristian Bonato) è un brano dall’andamento incalzante e leggero.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
«Penso – spiega l’artista – a quella brezza leggera che ci solleva e ci trasporta in giro per il mondo, collegando e mescolando tutto e tutti. È l’esperienza del viaggio, dell’incontro, della scoperta che oggi ci mancano tremendamente, nel grande come nel piccolo. Paesaggi, città, persone, colori, suoni, odori nuovi che ci avvolgono e ci cambiano, abbattendo abitudini e pregiudizi, ispirando nuovi orizzonti nella nostra immaginazione. L’augurio è che tutto questo possa ritornare presto».
Ecco il video in anteprima:

Il video del brano qui in anteprima è stato girato da Paolo Zanni con il montaggio di Francesco Zucchi tra il 2019 e i primi mesi del 2020, in alcuni momenti dell’ultimo tour mondiale di Ludovico Einaudi, con il quale Mecozzi collabora stabilmente dal vivo e nei lavori discografici da 11 anni. Il progetto originario del video mirava a raccontare svariate tappe previste nel corso dell’intero anno 2020, una sorta di diario di viaggio che è stato invece interrotto dalla pandemia, lasciando così Londra, Istanbul, Sydney, Singapore come simboli dell’unicità di qualsiasi luogo del mondo.
Un’interruzione, quella di marzo dello scorso anno, che è caduta anche sul progetto solista di Federico Mecozzi, a metà del tour europeo di ‘Awakening’, il suo primo album. Breeze è dunque ricordo ma anche ripartenza, per ora solo immaginifica, in attesa di concretizzarsi per tutti. L’artista ha da poco realizzato una serie di live in diretta ogni mercoledì sul suo canale Youtube, un modo per sopperire alla mancanza di concerti dal vivo. Il format si chiama “Explorations” e vede l’artista impegnato in rivisitazioni di brani suoi ma non solo.
“Breeze” è il primo singolo che annuncia il prossimo album di Federico Mecozzi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lattanzi narra la paranoia di Francesca
un thriller in un cortile e nella testa della protagonista
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
10:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANTONELLA LATTANZI, ”QUESTO GIORNO CHE INCOMBE” (HARPERCOLLINS, PP. 458 – 19,50 ).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Francesca è un’artista che si è trovata, da una carriera fortunata, incastrata a lavorare a Milano come grafica, mentre amerebbe disegnare liberamente, creare una propria storia per bambini. E come ogni artista è disponibile e fragile; il suo cercar di ragionare finisce per allontanarla dalla realtà, mentre è quando si lascia andare ai propri fantasmi e a quelli del mondo che l’assillano che riesce a creare qualcosa di forte e bello, che fa esultare l’editor e la casa editrice che aspettano il suo lavoro da anni.
L’occasione di realizzarlo viene quando Massimo, il marito, ha un incarico universitario a Roma e lei accetta contenta di cambiare vita, di licenziarsi e trasferirsi di città, dove, nel tempo lasciatole libero dalle sue due bambine, Emma e Angela, potrà dedicarsi alla sua opera. Arrivano così nel ridente condominio Giardino di Roma in un quartiere residenziale, immerso nel verde, chiuso da un cancello di colore rosso, che si rivela presto simbolico di qualcosa di inquietante. Infatti presto per Francesca cambia tutto. La vita, prima amorosa e quasi simbiotica con Massimo, che ora lavora molto ed è via dalla mattina presto alla sera tardi, si trasforma in giornate solitarie, tra gente che non conosce, invadente con la propria cordialità e quel conoscersi tutti e aiutarsi l’un l’altro. Le figlie la occupano molto, non si sente più libera, non riesce a lavorare come voleva tanto, ha mal di testa, è perseguitata dall’insonnia e, come a cancellare quel che vive, perde la memoria di quel che fa, anche delle cose semplici e quotidiane o legate alle bambine. A un cero punto, si può dire, non le riesce più di tenere unite ragione e fantasia, impegni e libertà, le manca quel prendersi le responsabilità e condividere le cose del marito sempre distratto e lontano, e il suo equilibrio salta. A darle una ulteriore spinta arriva anche la tragedia della sparizione, del rapimento di una bambina, Teresa coetanea e amichetta di Angela, dal cortile del palazzo, controllatissimo, per cui ben presto si sospetta il colpevole sia uno del condominio.
Francesca si sente perseguitata, assediata nella nuova casa e scivola in un rapporto col mondo sempre più paranoico, prendendosela con Massimo, con le figlie sino a desiderare non fossero nate, e le capita di passare da momenti di dolcezza a scoppi di rabbia furiosa, dopo le quali cade in depressione: ”cosa sto facendo alle mie figlie!”. Comincia anche ad essere attratta dal vicino di casa musicista, solitario, bello, gentile.
Nella sua follia, sentendosi anche spiata e ostile al coeso gruppo dei condomini cui non riesce a adattarsi, trova conforto solo nella protezione della casa in cui si isola e con questa parla e si confronta, la casa, ed è una delle belle invenzioni del libro, diventa la sua testa piena di pensieri contrastanti, di illusioni, desideri, sensi di colpa. E’ che il gioco diventa minuzioso e ossessivo, la Lattanzi lo cesella e costruisce con abilità narrativa ma forse rischia di divenire ridondante, la metafora esistenziale si perde anche in momenti scontati e banali, come nella contrastata ma prevedibile storia d’amore col vicino. Certo il racconto alla ricerca del pedofilo diventa sempre più un thriller, però soffocato appunto dai particolari della paranoia di Francesca, dai suoi pensieri e sentimenti, così che i colpi di scena nella vita del condominio arrivano lentamente, pur solleticando la vicenda la curiosità del lettore sino a quelli che si susseguono invece rapidi in una serie di finali drammatici, senza speranza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sky, nuova stagione da Anna, a Domina, a Gomorra
Speravo de morì prima, Intergalactic, Ridley Scott e titoli cult
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
18:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Titoli cult, serie evento e nuove storie, italiane e internazionali, fanno ricchissima la nuova stagione di serie tv disponibili su Sky e in streaming su NOW TV.
Se il 2021 è partito in grande con The Undoing – Le verità non dette con Nicole Kidman e Hugh Grant, i prossimi mesi vedranno alternarsi su Sky le nuove stagioni di serie tv attesissime (Gomorra, Succession, Euphoria o Yellowstone) e novità assolute come le Sky Original Domina, con Kasia Smutniak, Anna, la nuova serie di Niccolò Ammaniti, e Speravo de morì prima – La serie su Francesco Totti, o le prossime Raised by wolves – Una nuova umanità, la prima serie tv non solo prodotta ma anche diretta da Ridley Scott, Your Honor, con Bryan Cranston al primo grande ruolo dopo Breaking Bad, o The Fligh Attendant, crime comedy targata HBO Max con Kaley Cuoco (The Big Bang Theory).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nell’appena pubblicato nuovo promo della stagione, realizzato da Sky Creative Agency Italia, i titoli Sky Original più attesi: la stagione finale di Gomorra – La serie, produzione TV dei record prodotta da Sky con Cattleya e appena approdata su HBO Max negli Stati Uniti; per la prima volta le immagini di Domina con Kasia Smutniak nei panni (firmati dal premio Oscar Gabriella Pescucci) di Livia Drusilla in una grande coproduzione internazionale in arrivo prossimamente; il promo svela alcune scene inedite di Speravo de morì prima, il dramedy sugli ultimi due anni di carriera di Francesco Totti realizzato con Wildside e Capri Entertainment, in arrivo a marzo; la prima serie TV Sky Original a tema sci-fi, Intergalactic.
E ancora le suggestive immagini di Anna, la serie di Niccolò Ammaniti; Hausen, produzione Sky tedesca, un horror su un complesso residenziale maledetto in arrivo a febbraio; Britannia, che tornerà entro l’anno con la terza stagione; Warrior, la serie prodotta da Shannon Lee a partire dagli scritti ritrovati per caso di suo padre, la leggenda delle arti marziali Bruce Lee, che torna con una seconda stagione come City On A Hill, crime con Kevin Bacon targato Showtime. E ancora Billions, l’amato financial drama con Paul Giamatti e Damian Lewis, di ritorno su Sky entro l’anno con la seconda parte della quinta e poi con la sesta stagione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Giorno memoria: Segre, l’indifferenza porta alla violenza
Cerimonia al Binario 21 per ricordare deportazione ebrei Milano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 gennaio 2021
13:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“L’indifferenza porta alla violenza, perché l’indifferenza è già violenza”. Lo ha detto la senatrice a vita Liliana Segre, che oggi ha portato la sua testimonianza al Memoriale della Shoah di Milano in occasione dell’evento, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, che ricorda la deportazione degli ebrei di Milano dal Binario 21.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Liliana Segre è stata deportata ad Auschwitz il 30 gennaio del 1944.
“Quando i violenti erano aiutati dai fascisti ci guardavamo intorno e sentivamo le urla e le grida in italiano. Erano i nostri fratelli – ha aggiunto -. Quando ci hanno spinto nei vagoni e sigillati ognuno piangeva con le lacrime dell’altro. Il giorno dopo ero già una ragazza vecchia che cercava di non sentire e non vedere. Cominciavo a cercare di sottrarmi alla disperazione e cercavo di avere quella forza che hanno gli adolescenti, che sono fortissimi e possono cambiare il destino loro e dei loro genitori spesso deboli”.
“La memoria è fondamentale per il futuro, questo è un luogo di riscatto per Milano – ha aggiunto il sindaco di Milano Giuseppe Sala -, perché qui è nato il fascismo e non dobbiamo dimenticarci che i pericoli per quella sciagura storica non sono finiti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccisa a Santo Domingo: domani l’udienza di convalida
Davanti al giudice presunti mandanti e l’autore reo confesso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MODENA
31 gennaio 2021
13:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Udienza di convalida, domani alle 14 (ora italiana), a carico dei tre indagati per l’omicidio di Claudia Lepore, la carpigana di 59 anni trovata morta nel frigorifero di casa sua a Santo Domingo, dove viveva da un decennio. Oltre al reo confesso Antonio Lantigua ‘El Chino’, presunto autore materiale e reo confesso, davanti al giudice compariranno anche i due italiani Jacopo Capasso e Ilaria Benati, indicati dal primo quali mandanti di un omicidio che sarebbe maturato per motivi economici.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A essere collegati via web con il tribunale di Higuey, insieme ai parenti della vittima, gli avvocati incaricati dagli stessi, Enrico Aimi e Giulia Giusti.
“Siamo stati informati dai nostri avvocati in loco che – fanno sapere Aimi e Giusti – la polizia giudiziaria del distretto di Altagracia ha messo a segno un’importante operazione durante la perquisizione nell’abitazione proprio di Ilaria Benati essendo emerse, una serie di evidenze rilevanti per le indagini. Nel corso dell’udienza avremo modo di comprendere se si tratta di inequivocabili messaggi contenuti nei telefoni cellulari e, chissà, proprio del rinvenimento del testamento della vittima. La famiglia non cerca vendetta, ma solo la verità, un modo anche questo per onorare la memoria di Claudia ed evitare che – concludono i due legali – questo drammatico delitto, dai contorni agghiaccianti, rimanga impunito”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Picchiano 13enne e mettono video su web, minori denunciati
A Firenze, per ragazzina 7 giorni di prognosi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
31 gennaio 2021
13:58
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Accerchiata da un gruppo di sette coetanei e poi aggredita per riprendere il tutto con i telefonini e condividere il video sui social. Vittima è una 13enne che frequenta una scuola media di Firenze, già presa di mira più volte da una studentessa poco più grande di lei.
I responsabili, tutti giovanissimi di 13 e 14 anni e identificati grazie al filmato pubblicato su Instagram, hanno un nome e un cognome e sono stati denunciati dalla famiglia della vittima ai carabinieri.
Il filmato dell’aggressione, che dura tre minuti e 26 secondi, è stato condiviso dagli autori in un gruppo WhatsApp e su Instagram. La ragazzina è stata portata in ospedale e dimessa con sette giorni di prognosi. “E’ agghiacciante, in sette contro una – commenta il padre -. Non avrò pace fino a quando non saranno intercettati i genitori di questi ragazzi. Hanno tutti tra i 13 e i 14 anni e saranno gli uomini e le donne di domani.
Mia figlia da una settimana ha crisi di pianto, non dorme e ha paura a tornare a scuola. Non è la prima volta, a dicembre è stata picchiata dalla stessa ragazza. In quell’occasione però non abbiamo sporto denuncia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Edoardo Ponti, così mamma Loren omaggia nonna Romilda
Regista La Vita davanti a sè a Variety racconta radici familiari
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 gennaio 2021
13:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Perchè ho scelto mia madre per la protagonista di La vita davanti a se’? Avevo la sua voce nella testa mentre leggevo il romanzo di Romain Gary. Madame Rosa era lei, con la sua storia”, dice Edoardo Ponti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il film, un originale Netflix prodotto da Palomar in collaborazione con Artemis rising foundation, è nell’ipotetica rosa degli Oscar, in particolare si fa un gran parlare di una candidatura d’eccezione per Sophia Loren, la nostra stella più grande, Oscar nel ’62 per La Ciociara e onorario nel ’91, che a 86 anni ha regalato al figlio regista e a se stessa un ritorno clamoroso sulle scene con una mater dolorosa che ha commosso le platee. “Dentro Madama Rosa c’è mia madre Romilda, la sua forza, la sua tenacia, ha vissuto momenti terribili, la guerra, la povertà e io l’ho interpretata sentendomi lei”, ha detto. Variety ha organizzato per The Life Ahead, adattamento cinematografico del romanzo omonimo del 1975 un incontro con il regista e autore della sceneggiatura con Ugo Chiti, la cantautrice Diane Warren autrice delle musiche del brano IO SÌ (SEEN) interpretato nel film da Laura Pausini. Il precedente film di Ponti Coming & Going è del 2011, come mai tutto questo tempo? “Ogni film deve riflettere una parte di te”, ha detto Ponti.
“Non è stato facile trovare qualcosa che mi abbia toccato profondamente ed emotivamente come è accaduto con La vita davanti a sè, dati i suoi temi di tolleranza, empatia e umanità.”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da Boucheron, l’alta gioielleria diventa genderless
Nuova collezione presentata online nella fashion week parigina
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 gennaio 2021
12:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lei e lui scambiano preziose collane, spille e bracciali in stile Decò, mostrando che anche i gioielli possono essere genderless, fluidi, unisex. Come suggerisce la nuova collezione di alta gioielleria di Boucheron, presentata in un video online, nell’ambito della settimana di haute couture parigina.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nella clip infatti, la ragazza mostra una broche di diamanti a forma di fiocco tra i capelli. Subito dopo la stessa spilla è appuntata sul colletto della camicia di lui. La stessa cosa avviene con una collana di diamanti a forma di cravatta che non stona attorno ai colli di entrambi. Uno specchio riflette due epoche in History of Style. Questo è il nome della collezione di alta gioielleria di Baucheron, che trova ispirazione dagli archivi della stessa maison, attraverso l’occhio della sua direttrice creativa Claire Choisne. Ma la novità è su come indossare questi gioielli. Claire Choisne quest’anno si è immersa negli sterminati archivi di Boucheron dedicati all’Art Déco. Ha estrapolato lo spirito, la linea, la semplicità di un tempo in cui le donne parigine affermavano la propria femminilità indossando capi maschili, mettendo in bella mostra scollature, pantaloni a vita alta, collane lunghe e capelli corti. Un’epoca di stravaganza, in cui lo stile era una questione di atteggiamento. Come eco perfetta per le donne e gli uomini di oggi, Claire Choisne ha scelto di celebrare lo spirito della couture e gli antagonismi dei ruggenti anni Venti, focalizzandosi sullo scambio di generi femminile e maschile, sull’opulenza delle linee pure, sul contrasto tra bianco e nero, accentuato da un tocco di colore. Il savoir-faire di Boucheron nella creazione di gioielli, applicato a collane flapper e bracciali intrecciati a nastro, dà vita a pezzi dal gusto contemporaneo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Hit parade, Capo Plaza detronizza Sfera Ebbasta
Doppietta per i Pinguini tattici nucleari, Samuel sesto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
19:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Capo Plaza con il nuovo Plaza (“non è il sequel di ’20’, ma è un upgrade” come spiega lui stesso) toglie lo scettro a Sfera Ebbasta che era da quattro settimane saldamente in testa e slitta al secondo posto della classifica dei dischi più venduti della settimana, secondo le rilevazioni Fimi/Gfk. Il giovane rapper si piazza in vetta anche nella chart dei vinili.

Stabili in terza piazza con Ahia! i Pinguini Tattici Nucleari che mettono a segno una doppietta nella top ten piazzandosi anche in nona posizione con Fuori dall’Hype Ringo Starr.
Ernia è quarto con Gemelli davanti al collettivo Bloody Vinyl con BV3. Al sesto posto l’altro debuttante della top ten ovvero Samuel con il suo secondo lavoro da solista Brigatabianca che si classifica anche secondo tra i vinili più venduti. Settimo After Hours di The Weeknd, ottavo Persona di Marracash (disco più venduto del 2020) e dopo i Pinguini al decimo posto Don’t Worry Best Of dei Boomdabash.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Antologica su Nervi a Firenze, suo cemento armato fu arte
Ideò progetti di architettura che segnarono grandi monumenti’900
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
29 gennaio 2021
18:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Trasformare architetture di cemento armato in opere d’arte fu la sua missione di progettista e ora a Firenze una mostra antologica esemplifica in 12 sezioni – ognuna focalizzata su una realizzazione iconica – l’attività dell’ingegner Pier Luigi Nervi (1891-1979). Il suo processo creativo è approfondito con plastici, copie di disegni originali, foto di cantiere e di attualità nella mostra inaugurata alla ex Manifattura Tabacchi, anch’essa opera di Nervi, col titolo ‘Pier Luigi Nervi e Firenze, la struttura della bellezza’.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La rassegna approfondisce, tra i progetti, quello dello stadio comunale ‘Berta’ di Firenze (l’attuale stadio Artemio Franchi), il teatro Augusteo di Napoli, la sede dell’Unesco a Parigi, l’aula in Vaticano delle udienze pontificie, la Torre della Borsa di Montreal (Canada) e la sede dell’ambasciata italiana a Brasilia. La rassegna, a ingresso gratuito, è aperta dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17. “La mostra viene inaugurata oggi con grande ritardo a causa del Covid – ha spiegato il soprintendente Andrea Pessina -. È chiaro che nasce avendo alle spalle in filigrana la vicenda dello stadio di Firenze. Quando iniziò il dibattito più acceso sullo stadio, insieme alla ‘Pier Luigi Nervi Association’, decidemmo di far conoscere meglio questa figura incredibile. Possiamo spiegare ai fiorentini perché Nervi è importante e perché lo stadio è fondamentale all’interno della sua produzione”. Elisabetta Margiotta Nervi, segretaria generale della Pier Luigi Nervi Association, spera che “tanti fiorentini abbiano voglia di vederla anche per capire meglio l’architettura preziosa che hanno in città e riuscire a vedere finalmente il valore dello stadio Franchi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Couture e algoritmi, così Del Naja filma Valentino
Artwork digitale girato in atelier firmato con Klingemann
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nella prima parte del video digitale intitolato Code Temporal, girato da “3D”, alias Robert Del Naja e da Mario Klingemann, nell’atelier di Valentino, a Roma, nei mesi che hanno preceduto la preparazione della collezione di haute couture SS 2021, che ha sfilato pochi giorni fa nella Galleria di Palazzo Colonna, l’attenzione dei due artisti si è focalizzata sulle mani operose di sarte e ricamatrici. Sono immagini “nervose” ritmate dagli algoritmi di un computer, di braccia vestite da camici candidi, che srotolano con dolcezza infinita sete e chiffon.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Di altre braccia maschili stavolta, che dopo aver segnato delicatamente i tessuti con matite speciali, li tagliano con mano ferma alla perfezione. Di mani e dita femminili che amorevolmente cuciono piccoli punti sulle stoffe che cominciano a prendere la forma di un abito o di una cappa.
Una sequenza d’immagini talvolta ripetitive e sincopate, ritmate dalle note elettroniche che sembrano nascere anch’esse da algoritmi, eseguite dal gruppo musicale Massive Attack, co-fondato da Robert Del Naja, da molti indicato come il celebre e misterioso street artist britannico Banksy. Nella seconda parte del film artwork di Del Naja- Klingemann, che lavora con l’intelligenza artificiale, emergono i capi della sfilata appesi a manichini, ma in working progress di lavorazione: i cappotti fucsia e di eco-pelliccia d’oro a cui ancora mancano le maniche, gli abiti bianchi da completare, le cappe dal taglio perfetto ancora da doppiare. Terza e ultima parte i tessuti sembrano diventare materia organica, cellule vive. La materia si decompone e si ricompone. I manichini si animano e sbattono le ciglia come robot umanizzati. L’art video esplora il processo stesso della collezione di haute couture, giocando con simmetrie tra i sistemi appresi, la trasgressione umana e l’apprendimento automatico. Con uno script fatto di brani assemblati come un collage, l’opera è stata filmata attraverso algoritmi di apprendimento automatico, montati da “reti neuronali” addestrate da Klingemann, artista che lavora con l’IA.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Smog: 35 città fuorilegge per polveri sottili nel 2020
Legambiente, a Torino maglia nera e sul podio Venezia e Padova
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
12:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020 sono stati 35 i capoluoghidi provincia fuorilegge per polveri sottili Pm10 con Torino maglia nera per 98 giorni di sforamento dei limiti quotidiani (40 microgrammi per metro cubo per 35 giorni all’anno secondo la legislazione europea), seguita da Venezia (88) e Padova (84). Al centro sud il primato va ad Avellino (78) e Frosinone (77).
Questo emerge dal report annuale “Mal’aria di città 2021” di Legambiente secondo cui “preoccupa anche il confronto con i parametri Oms, più stringenti di quelli europei (20 µg/mc): 60 le città fuorilegge con il primato sempre a Torino seguita da Milano, Padova e Rovigo, Avellino e Frosinone.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Blitz antisemita in riunione Comunità ebraica, denunciati
Il 3/11 durante videoconferenza si intromisero con svastica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
28 gennaio 2021
17:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati individuati dalla Polizia, in provincia di Bergamo, i presunti autori di una intromissione antisemita durante una riunione sulla piattaforma ‘zoom’ della Comunità Ebraica di Venezia. Il blitz, durante il quale i provocatori riuscirono a mostrare in video anche una svastica, avvenne il 3 novembre 2020.
Ora un’operazione della Digos della Questura di Venezia, in collaborazione con la Polizia Postale, coordinate dalla Procura, ha portato all’individuazione dei presunti responsabili. Durante le perquisizioni domiciliari gli agenti hanno anche sequestrato alcuni dispositivi utilizzati per l’intromissione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Botticelli record da Sotheby’s: oltre 92 milioni di dollari
Primato ‘Old Master’ per casa aste, secondo dopo Salvator Mundi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 gennaio 2021
11:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un record per un “grande maestro” da Sotheby’s: il rarissimo “Ritratto di giovane con tondo di santo” di Sandro Botticelli, e’ stato venduto per oltre 92 milioni di dollari inclusi i diritti d’asta, diventando il secondo quadro di epoca rinascimentale e barocca piu’ costoso della storia dopo il Salvator Mundi di Leonardo. “E’ la quotazione piu’ alta raggiunta da un’opera di un ‘Old Master’ da Sotheby’s”, ha annunciato Oliver Barker, il direttore di Sotheby’s Europe, dopo aver finalizzato, battendo il martello sul podio, il prezzo del dipinto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Acquistato da un cliente al telefono con Lillia Sitnika, capo del desk Russia di Sotheby’s a Londra, il Botticelli era stato affidato alla casa d’aste dal miliardario Sheldon Solow, uno di grandi costruttori di grattacieli di New York, morto lo scorso novembre a 92 anni. Solow lo aveva acquistato circa 40 anni fa per poco piu’ di un milione di dollari, una frazione della nuova valutazione, e donato qualche anno fa alla sua fondazione privata: un escamotage perfettamente legale che consentira’ ai suoi eredi di sfuggire a una salata tassa sul capital gain.
Il quadro raffigura un giovane nobile che secondo gli esperti potrebbe essere un membro della famiglia Medici, i mecenati di Botticelli. Il giovane regge in mano un tondo ligneo dipinto nello stile dell’artista senese Bartolommeo Bulgarini. Quadri di Botticelli ancora sul mercato sono rarissimi: quello venduto oggi era stato esposto nel corso degli anni da grandi musei come il Metropolitan di New York, la National Gallery di Londra e la National Gallery di Washington.
Il giovane di Sotheby’s ha superato di 12 milioni di dollari il massimo della stima della vigilia e sbaragliato il record precedente per l’artista stabilito con la “Madonna Rockefeller”, pagata 10,3 milioni di dollari nel 2010 da Christie’s. Il quadro e’ diventato anche il secondo quadro di un “Old Master” piu’ pagato della storia a un’asta dopo il “Salvator Mundi” attribuito a Leonardo: battuto per 450 milioni di dollari da Christie’s nel 2017 durante una vendita di arte contemporanea. Se il Botticelli e’ stata la star dell’asta, altre opere del catalogo non hanno dato i risultati sperati: un piccolo Rembrandt (“Abramo e gli Angeli”) appartenente al trustee del Metropolitan Mark Fisch e stimato 20-30 milioni di dollari, e’ stato ritirato alla vigilia della vendita. Sono state offerte nella stessa sessione anche sei opere del museo Albright-Knox di Buffalo, quattro delle quali hanno trovato un compratore: tra queste un pannello a rilievo di Luca della Robbia venduto per oltre due milioni di dollari, il doppio della valutazione della vigilia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mario Biondi, a 50 anni piedi per terra ma continuo a osare
Esce nuovo album “Dare”, tra jazz e soul mescolate a funk e pop
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
14:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Dare”, nel significato in italiano, oppure osare, in quello in inglese. E’ il titolo del nuovo album di Mario Biondi, in uscita il 29 gennaio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Ho trovato una grande sincronia tra le due lingue: ‘dare’ è un atto di grande forza, ma ci vuole coraggio per farlo. Nella mia vita ho fatto della parola dare una sorta di mantra e di modus vivendi”.
Il disco, che esce il giorno dopo il suo 50/o compleanno, unisce lo stile degli esordi, marcatamente jazz e soul, a sonorità ancora poco esplorate, tra funk, disco, pop, perfino con passaggi rock. Per andare oltre i generi, “perché la musica è bella, al di là delle timbrature che gli mettiamo su”. Ad accompagnarlo in questa avventura (16 tracce con 10 brani originali, 2 remix e 4 reinterpretazioni di grandi successi come “Strangers in the Night”, “Cantaloupe Island”, “Jeannine” e “Someday We’ll All Be Free”) ci sono amici vecchi e nuovi come Dodi Battaglia, Il Volo, la storica band londinese degli “Incognito”, la cantante, autrice e pianista jazz tedesca Olivia Trummer, ma anche i musicisti con cui Mario ha raggiunto il successo a metà degli anni 2000 (The Highfive Quintet di Fabrizio Bosso) e la sua attuale band che da anni lo accompagna in tutto il mondo.
“Festeggio il mio compleanno con questo album. A 50 anni tengo i piedi nel presente, ben saldi – racconta, facendo una sorta di bilancio per il traguardo del mezzo secolo di vita -.
Ho fatto sbagli sì, chi non li fa, ma non ho rimpianti. E ho ancora tempo per rifare le cose che non sono andate bene”.
Incognita sui due live in programma a marzo a Roma e Milano.
“Noi vogliamo esserci, anche in condizioni difficili”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Libri 2020, +2,4% nella varia, ma traino è digitale
Dati Aie con Nielsen il 29 gennaio alla Scuola per Librai Mauri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
11:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo del libro ha reagito bene alla pandemia. Nel 2020 è cresciuta del 2,4%, con il raggiungimento di 1,54 miliardi di euro a prezzo di copertina, l’editoria di varia, cioè narrativa e saggistica, libri per bambini e ragazzi, ebook e audiolibri.
Ma è il digitale a far da traino con una grande impennata: per gli ebook +37% (97 milioni) e per gli audiolibri +94% (17,5 milioni). Grazie a questa crescita, la lettura e l’ascolto digitale valgono oggi il 7,4% delle vendite del comparto varia. Mentre soffrono le librerie e avanza l’online.
I dati Aie saranno presentati il 29 gennaio alla Scuola per Librai Umberto ed Elisabetta Mauri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bambino Gesù,anticorpi in 99% sanitari vaccinati a 21 giorni
La risposta sale al 100% dopo 7 giorni dalla seconda dose
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 gennaio 2021
10:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A 21 giorni dalla somministrazione della prima dose del vaccino anti-SarCov2, il 99% dei vaccinati ha sviluppato anticorpi contro il virus: sono i dati del primo monitoraggio realizzato tra gli operatori sanitari dell’Ospedale Bambino Gesù. Ad oggi, al Bambino Gesù la prima dose è stata data a quasi 3.000 operatori sanitari negativi (mai entrati in contatto col virus), la seconda dose a 1.425.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sette giorni dopo la seconda dose, gli anticorpi sono stati sviluppati dal 100% dei vaccinati valutati, con un titolo anticorpale di circa 1.000 volte superiore alla soglia di negatività, indice di elevato tasso di potenziale protezione.
Il monitoraggio è stato realizzato tra gli operatori sanitari dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù dall’équipe della Medicina del Lavoro e della struttura complessa di Microbiologia, con il supporto dell’Immunologia clinica e il coordinamento della Direzione sanitaria. Il monitoraggio a 21 giorni dalla prima dose di vaccino Pfizer ha rilevato una risposta anticorpale positiva nel 99% dei vaccinati esaminati, con la produzione di una quantità di anticorpi specifici (titolo anticorpale) 50 volte superiore alla soglia di negatività. Sette giorni dopo la seconda dose, gli anticorpi sono stati sviluppati dal 100% dei vaccinati finora valutati.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto di magnitudo 3.5 davanti alla costa delle Marche
Scossa alle 22:46, epicentro a 13 km da Civitanova. Nessun danno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
00:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 22:46 di ieri davanti alla costa delle Marche.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 9 km di profondità ed epicentro a 13 km da Civitanova (Macerata) e a 14 da Porto Sant’Elpidio (Fermo).

Non si registrano danni a persone o cose.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ercolano raddoppia e ritrova l’antica spiaggia
Sirano, partono nuovi scavi l’approccio sarà multidisciplinare
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
19:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A quarant’anni dall’ultima campagna, si riprende a scavare nel Parco Archeologico di Ercolano. I lavori, che saranno avviati a breve, interesseranno la zona dell’Antica Spiaggia, il lido della Ercolano romana, già parzialmente scavata negli anni ’80, quando è stato portato alla luce il fronte della città verso il mare.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lo annuncia il direttore del Parco, Francesco Sirano, che sottolinea: “Saranno indagini coniugate in stretta relazione con gli aspetti antropologici, geologici, paleobotanici, conservativi, creando una stabile connessione con il pubblico presente e da remoto”.
La spiaggia si trova oggi a circa 4 metri al di sotto dell’attuale livello del mare, una condizione che ha sempre posto problemi di regimentazione delle acque. E proprio per risolvere queste criticità, gli specialisti dell’Herculaneum Conservation Project hanno messo in luce tra il 2007 ed il 2010 un’ulteriore parte della spiaggia, trovando testimonianze archeologiche sia delle fasi più antiche della città sia dell’epoca dell’eruzione. Da qui il progetto che parte in queste settimane. I nuovi scavi consentiranno di raggiungere il livello della spiaggia come si presentava al momento dell’eruzione anche nel lato ovest. I lavori punteranno a ripristinare le quote antiche riportando anche la sabbia in modo che si possa tornare a passeggiare sul litorale antico con un percorso finora inedito che arriverà fino alla Villa dei Papiri, mettendo finalmente in connessione le due aree dell’antica Herculaneum da sempre separate.
“Riprendiamo la ricerca sul terreno con rinnovata consapevolezza della complessità del sito e, grazie ad un approccio multidisciplinare, ci aspettiamo ulteriori e solidi approfondimenti”, spiega Sirano sottolineando che il progetto è stato “messo in campo in sinergia con HCP, ulteriore tassello che dimostra come sia possibile una collaborazione pubblico-privato a tutto vantaggio del bene pubblico e degli attori che vi partecipano”. I lavori dureranno due anni e mezzo e saranno seguiti da una équipe multidisciplinare formata da tecnici del Parco Archeologico di Ercolano, del ministero dei Beni Culturali e dell’Herculaneum Conservation Project.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nunzia de Girolamo condurrà un programma su Rai1
Ciao Maschio in seconda serata annuncia direttore Coletta
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
17:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nunzia De Girolamo condurrà una seconda serata su Rai1 “voluta da me, un programma chiamato Ciao Maschio”. Lo conferma il direttore di Rai Stefano Coletta rispondendo ai cronisti collegati alla video conferenza per la presentazione dello show il Cantante Mascherato che torna con Milly Carlucci in prima serata su Rai1.

“Quello con Nunzia – aggiunge il direttore dell’ammiraglia del servizio pubblico – sarà un anti-Harem. La mia chiamata è stata specifica nel mettere una donna che ha avuto ruoli importanti, ma da anni ha lasciato la missione politica. E ora vuole attraversare il mondo della TV”.
Coletta in merito a una domanda su una foto apparsa sulla copertina di Chi (che lo stesso Giletti aveva precisato non destinato alla pubblicazione e di uno scherzo ndr) fa notare “.
Per quello che so di Nunzia, è un maschiaccio, ha un rapporto di amicizia con Giletti. La sua è un’operazione furba e strategica.
Ma ritengo sia è un gioco che ha alle spalle un’amicizia consolidata.”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le fate colpiscono ancora, al top le nuove Winx
Straffi, milioni di fan nel mondo sostengono successo su Netflix
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
17:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un inchino al capostipite Harry Potter, un po’ di adrenalina alla Hunger Games, di mistero alla Stranger things… si potrebbero trovare anche altri riferimenti visivi ma non bastano: il fenomeno delle Winx, sembra un’araba fenice, è lì a crescere bambine determinate da quasi due decenni (il debutto dei cartoni animati fu su Rai2 nel gennaio 2004, con la produzione lungimirante di Luca Milano di Rai Fiction oggi a Rai Ragazzi) ed a ritrovare un successo che va da tempo oltre il nostro paese.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Iginio Straffi, il talento marchigiano di Rainbow, guarda i dati della sua nuova creatura, Fate: The Winx Saga, sei episodi della serie live action ispirata a quel cartoon, una serie originale Netflix creata da Archery Pictures Production, in associazione con Rainbow. Ha debuttato il 22 gennaio su Netflix ed è al top, tra le 10 produzioni originali. E non solo in Italia.
La seconda stagione è già nell’aria. Firmata da Brian Young (The Vampire Diaries), girata con mezzi da kolossal in Irlanda, in mezzo alla natura e in location per interni diventate set, la serie racconta le avventure di cinque fate che frequentano Alfea, il collegio di magia di Oltre Mondo e si rivolge ad un pubblico Young Adult come si dice in gergo, 16-30 anni, che ama storie forti giovanili in cui riconoscersi e viaggiare con la fantasia, un target centrale per la piattaforma streaming.
“Le bambine, in Italia e nel mondo, cresciute pane e Winx, attraverso 10 serie tv, 3 film, musical, spettacoli on ice, si sono incuriosite di vedere come le fate siano cresciute con loro e oggi siano in carne ed ossa in questa serie. Al live action ho sempre creduto, sapevo che Netflix era l’interlocutore giusto e così è stato perché la produzione è davvero imponente: le Winx lo meritavano”, dice Straffi, convinto che la fan base che le fatine hanno sempre avuto si trasformasse in pubblico tv e così è stato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ancora una valanga nel Cuneese, grave 30enne travolto
Rianimato dai soccorritori allertati dai compagni, è in ospedale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 gennaio 2021
14:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono gravi le condizioni di un escursionista travolto da una valanga a La Gardetta, sulle Alpi cuneesi della Valle Maira dove già ieri una valanga ha ferito in modo grave uno scialpinista. L’incidente lungo la strada che dalla frazione di Chialvetta conduce al Colle, a circa 2.300 metri di quota.

Individuato dai compagni, che all’arrivo del soccorso alpino avevano già iniziato a scavare, è stato estratto dalla neve, rianimato e trasportato in elicottero all’ospedale Santa Croce di Cuneo. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e il 118.
Restano gravi, intanto, le condizioni del 46enne Maurizio Orlandin, lo scialpinista di Omegna (Vco) travolto ieri da una valanga sempre in Valle Maira. L’uomo è ricoverato alle Molinette di Torino, dove è arrivato in ipotermia dopo due arresti cardiaci.

Mondo tutte le notizie! SONO TUTTE AGGIORNATE ED IN TEMPO REALE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 106 minuti

Ultimo aggiornamento 31 Gennaio, 2021, 04:27:19 di Maurizio Barra

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:00 DI MERCOLEDì 27 GENNAIO 2021

ALLE 04:27 DI domenica 31 GENNAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

‘Perquisizione in casa di Navalny’
Lo riferisce il direttore del Fondo Anticorruzione, Ivan Zhdanov
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
27 gennaio 2021
14:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dei presunti agenti si sono presentati nell’appartamento a Mosca del principale oppositore di Putin, Alexei Navalny, per effettuare una perquisizione: lo riporta la tv Dozhd citando il direttore del Fondo Anticorruzione di Navalny, Ivan Zhdanov. Putin, intanto, “ha fornito” al presidente Usa Joe Biden “i necessari chiarimenti” sul caso dell’oppositore Navalny, un avvelenamento per il quale si sospetta l’intelligence russa.
“Per quanto riguarda questo argomento, sì, è stato toccato dal presidente Usa. Sono stati forniti i necessari chiarimenti dal presidente Putin”, ha detto il portavoce Peskov.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nato: Stoltenberg a Biden,Usa-Europa insieme preservano pace
‘E garantiscono la sicurezza’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
27 gennaio 2021
14:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha ringraziato via Twitter il presidente Usa Jose Biden dopo la telefonata di ieri. “Apprezzo molto la tua attenzione alla ricostruzione delle alleanze.
Quando l’Europa e il Nord America rimangono forti e uniti nella Nato, garantiamo sicurezza e preserviamo la pace”, ha scritto Stoltenberg.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: attivisti, il primo febbraio la prossima udienza
Sul rinnovo della carcerazione dello studente egiziano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
27 gennaio 2021
14:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si terrà il primo febbraio la prossima udienza sulla custodia cautelare in carcere di Patrick Zaki. Lo segnala la pagina Facebook “Patrick Libero” a conferma di indiscrezioni in circolazione al Cairo.

“L’udienza per il rinnovo della detenzione di Patrick George davanti alla Corte penale avrà luogo lunedì 1 febbraio”, si afferma in un post ricordando che la detenzione dello studente egiziano dell’Università di Bologna in carcere al Cairo con l’accusa di propaganda sovversiva era stata rinnovata per altri 15 giorni in un’udienza svoltasi il 17 gennaio.
“Continuiamo a sperare che venga rilasciato il più presto possibile in modo che possa tornare dalla sua famiglia e all’università, dopo essere stato arrestato arbitrariamente quasi un anno fa, precisamente il 7 febbraio 2020”, aggiungono gli attivisti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mancano dosi, Madrid sospende vaccinazioni
Per due settimane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità sanitarie di Madrid hanno deciso di sospendere le vaccinazioni contro il coronavirus per due settimane perchè stanno per finire le scorte. Lo ha annunciato il vice presidente della regione Ignacio Aguado secondo quanto riportato dai media spagnoli.
Le poche dosi che sono rimaste, ha fatto sapere, saranno usate per il richiamo alle persone che hanno già ricevuto la prima. Nella regione di Madrid finora sono state vaccinate 180.000 persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, governo pensa a terzo lockdown rigido
Portavoce, ‘anticipo coprifuoco alle 18 non argina epidemia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
27 gennaio 2021
14:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un “lockdown molto rigido”, il terzo per la Francia, è fra gli scenari allo studio del governo: lo ha detto il portavoce, Gabriel Attal, al termine del Consiglio dei ministri. Il coprifuoco anticipato alle 18 su tutto il territorio nazionale “non frena in modo sufficiente” la propagazione del Covid-19 – ha detto Attal – e non si rivela “pienamente efficace”.
Il portavoce ha precisato che “ci sono varianti che si stanno sviluppando a un ritmo importante”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Youtube sospende Trump a tempo indefinito
Restrizioni anche al suo avvocato Rudy Giuliani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
27 gennaio 2021
16:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Youtube ha annunciato di aver esteso per la terza volta la sospensione di Donald Trump, dopo le violazioni della politica della piattaforma e l’istigazione dei suoi fan ad assaltare il Congresso per bloccare la certificazione della vittoria di Joe Biden. Le prime due volte era stato per una settimana, l’ultima non indica un termine rendendo la sospensione a tempo indeterminato.
Youtube ha anche vietato temporaneamente al suo avvocato Rudy Giuliani di partecipare ad un programma che gli consente di ricavare soldi, per le false accuse di brogli elettorali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb mette al bando collegamenti con 22 Paesi
E impone obbligo quarantena in hotel sorvegliati per i rientri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 gennaio 2021
16:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson ha annunciato in Parlamento il bando dei viaggi fra il Regno Unito e 22 Paesi di Sudamerica e Africa Australe e Portogallo per evitare l’importazione delle varianti brasiliana e sudafricana del Covid, nonché l’obbligo di quarantena cautelare in strutture sorvegliate “messe a disposizione dal governo, come hotel”, per residenti e cittadini britannici in rientro da quei Paesi. Per il premier viaggiare per turismo e uscire di casa senza giustificazione resta “illegale” in base al lockdown e che le autorità portuali e aeroportuali dovranno verificare le ragioni dei viaggiatori in partenza e in caso rifiutare l’imbarco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Nizza vieta affitti stagionali per vacanze carnevale
Sindaco: ‘Priorità è proteggere i residenti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
27 gennaio 2021
15:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sindaco di Nizza, Christian Estrosi, ha introdotto oggi un’ordinanza per vietare gli affitti stagionali dal 6 al 20 febbraio, equivalente alla pausa scolastica per le vacanze di carnevale, per evitare una nuova ondata del coronavirus. In videoconferenza, Estrosi invita inoltre il prefetto responsabile delle Alpes-Maritimes, il dipartimento circostante, di adottare una simile decisione per l’insieme del territorio di sua competenza.
“Mia responsabilità è proteggere anzitutto i cittadini di Nizza”, ha dichiarato, aggiungendo: “Non voglio che si riproduca l’effetto di Natale e fine anno”. Con un tasso di incidenza di 438 per 100.000 abitanti, contro una media nazionale di 205, il dipartimento di Alpes-Maritimes al confine con l’Italia è tra i più colpiti dall’epidemia nel mese di gennaio, secondo il sindaco. Per lui, questo è anche dovuto all’incremento del traffico aereo all’aeroporto Nice-Côte-d’Azur tra Natale e Capodanno,”con 120 voli al giorno contro una ventina in precedenza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Biden vuole obbligo test anche su voli nazionali
Dopo aver approvato la misura per chi torna dall’estero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
27 gennaio 2021
16:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione di Joe Biden sta “attivamente cercando” di estendere l’obbligo di fare il tampone per il coronavirus anche prima di imbarcarsi sui voli nazionali negli Stati Uniti. Lo ha comunicato un funzionario dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc).
Parlando con i giornalisti, il direttore della Divisione migrazione globale e quarantena presso i Cdc, Marty Cetron, ha detto che ci sono “conversazioni in corso e si sta esaminando attivamente” la possibilità. Da ieri sono entrate in vigore le nuove regole, secondo cui i viaggiatori dai due anni di eta’ in su che rientrano in aereo negli Usa dall’estero devono presentare un test negativo effettuato entro tre giorni dal volo o una prova della guarigione dal covid come condizione necessaria all’ingresso in America.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump ingaggia secondo avvocato, team tutto del Sud Carolina
L’ex presidente fatica a trovare difensori per l’impeachment
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
27 gennaio 2021
15:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha ingaggiato un secondo avvocato nel suo team difensivo contro l’impeachment: l’ex procuratrice Deborah Barbier, anche lei del South Carolina come il primo legale, Butch Bowers. Lo riferisce la Cnn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Barbier ha lavorato come procuratrice federale per 15 anni nel Palmetto State prima di aprire un suo studio legale penale, con clienti controversi e di alto profilo, tra cui un consulente repubblicano coinvolto in un caso di lobbying e un amico di Dylann Roof, condannato nel 2015 per aver sparato a 9 persone nella storica chiesa Emanuel African Methodist Episcopal di Charleston. Una scelta che conferma la grande influenza di uno dei piu’ fedeli alleati dell’ex presidente, Lindsey Graham, senatore del South Carolina, che aveva gia’ raccomandato Bowers.
Pare che comunque Trump continui ad avere difficolta’ nel creare il suo collegio difensivo, dove manca ancora un costituzionalista: finora ha collezionato molti rifiuti dagli studi legali piu’ prestigiosi per lo stigma dell’assalto al Congresso e il timore di perdere clienti. Resta poi il dubbio se The Donald paghera’ i suoi legali o li ingaggera’ su base volontaria senza onorari. Ma Trump puo’ gia’ cominciare a sperare in una assoluzione: ieri solo cinque senatori repubblicani si sono uniti ai dem per respingere la mozione di incostituzionalita’ dell’impeachment contro un ex presidente, ben al di sotto dei 17 necessari per la condanna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vox lo voleva rimuovere, salvato murales femminista a Madrid
Opera di 60 metri celebra 15 donne da Nina Simone a Rosa Parks
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La mozione è stata sostenuta dal Pp e da Ciudadanos e così il consiglio ha deciso di sostituirlo con un murales in onore degli atleti paralimpici, uomini e donne. La decisione ha fatto infuriare i residenti che domenica sono scesi in piazza e avviato una campagna online che ha raccolto oltre 50.000 firme in poche ore. Ieri Mas ha presentato una mozione urgente al consiglio comunale chiedendo la protezione del murale, passata grazie al sostegno del Partito socialisti. La vice sindaco della capitale spagnola, Begoña Villacís, ha ammesso di non essere “una grande fan dell’opera” ma ha voluto rispettare il volere dei cittadini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: violenta eruzione vulcano Merapi a Yogyakarta
Isolata un’area di cinque chilometri intorno al cratere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
JAKARTA
27 gennaio 2021
16:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno trenta esplosioni e nuvole di cenere e fumo alte fino a tre chilometri nel vulcano indonesiano Merapi, uno dei più attivi al mondo.
I servizi geologici indonesiani hanno avvisato del rischio di colate laviche e le autorità hanno chiesto ai residenti di rispettare una zona off limits di cinque chilometri intorno al Monte Merapi, che si trova sull’isola di Java vicino alla città turistica di Yogyakarta, capitale culturale dell’Indonesia.

Nei giorni scorsi, dal vulcano si sono riversati fiumi di lava incandescente ma le autorità hanno mantenuto il livello di allerta una tacca al di sotto della massima allerta. L’ultima grande eruzione del Merapi risale al 2010 e ha ucciso più di 300 persone, costringendo più di 280.000 residenti a evacuare. L’Indonesia si trova sull’anello di fuoco del Pacifico, dove l’attrito delle placche tettoniche causa frequenti terremoti ed eruzioni vulcaniche. L’arcipelago del sud-est asiatico ha più di 17.000 isole e isolotti e quasi 130 vulcani attivi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Lussemburgo risarcirà le vittime dei nazisti
Accordo fra governo e comunità ebraica del Granducato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
27 gennaio 2021
16:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Lussemburgo risarcirà le vittime dei nazisti.   Lo scrive il quotidiano online l’Essentiel, precisando che il governo del premier Xavier Bettel e la comunità ebraica del Paese firmano oggi un “accordo storico” sulla restituzione dei beni in occasione della Giornata della Memoria.
Il governo ha annunciato che le due parti hanno raggiunto un accordo “su questioni irrisolte relative agli espropri legati all’Olocausto” durante l’occupazione.

Fino ad ora, nel Granducato non esisteva alcun accordo sulla restituzione delle proprietà agli ebrei o sul loro risarcimento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 18.000 morti in 24 ore nel mondo, è record
Settimana con più vittime da inizio pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Più di 18.000 morti per il Covid-19 sono stati registrati in 24 ore in tutto il mondo: un nuovo record, secondo il conteggio fatto oggi dall’Afp in base ai rapporti comunicati dalle autorità sanitarie. In particolare si contano 18.109 decessi.
Dal 20 al 26 gennaio il mondo ha registrato 101.366 morti, ovvero 14.000 in media ogni giorno: è stata la settimana con più vittime dall’inizio dell’epidemia. A fine novembre la media era di 10.000 morti al giorno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, da suprematisti stessa bile antisemita anni ’30
Presidente ricorda la giornata della memoria
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
27 gennaio 2021
17:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden commemora la giornata della memoria sottolineando come ricordare tutte “le vittime, gli eroi e le lezioni dell’Olocausto sia particolarmente importante oggi, quando coloro che lo negano e minimizzano diventano sempre più rumorosi nei nostri discorsi pubblici”. E rievocando “gli orrori visti e sentiti a Charlottesville nel 2017, con i nazionalisti bianchi e i neonazisti che vomitavano la stessa bile antisemitica sentita negli anni ’30 in Europa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ragione quest’ultima, spiega, che lo ha spinto a correre per la Casa Bianca. Ma i fatti non sono discutibili e ciascuno di noi deve restare vigile e parlare contro la rinascente marea dell’antisemitismo e di altre forme di fanatismo e intolleranza, qui da noi e nel mondo”.
“Oggi – ha proseguito – ribadisco la semplice verita’ che impedire futuri genocidi resta sia un dovere morale sia una questione di importanza nazionale e globale”. Biden ha condannato anche la complicita’ del silenzio: “l’Olocausto non e’ stato un incidente della storia. E’ accaduto perche’ troppi governi adottarono a sangue freddo e attuarono leggi che alimentavano l’odio e pratiche per denigrare e disumanizzare interi gruppi di individui. E troppi individui restarono in silenzio. Il silenzio e’ complicita'”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polonia: entra in vigore il bando quasi totale dell’aborto
L’annuncio del governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
17:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
VARSAVIA, 27 GEN – Una controversa sentenza del tribunale polacco che impone un divieto quasi totale dell’aborto entrerà in vigore da oggi, ha reso noto il governo, in un annuncio che dovrebbe suscitare grandi proteste. “La sentenza sarà pubblicata oggi sul Journal of Laws”, ha affermato su Twitter il centro informazioni del governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: altri 1.725 morti in Gb, totale a quasi 103.000
Mentre le vaccinazioni salgono a 7,5 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 gennaio 2021
17:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non si ferma l’ondata di nuovi morti per Covid nel Regno Unito, alle prese con le conseguenze dell’aggressività della cosiddetta variante inglese del virus, abbattutasi sul Paese nelle settimane scorse. Lo certificano i dati censiti nelle 24 ore – ma comprendenti alcuni ritardi statistici relativi al weekend – a margine di un briefing di Boris Johnson che indicano altri 1.725 decessi contro 1.631 di ieri, fino a un totale che sale a 103.000.
I nuovi contagi sono invece 25.000 su quasi 600.000 test; mentre l’effetto lockdown inizia a far calare l’incremento dei ricoveri. Circa 7,5 milioni i vaccini, fra prima dose e richiami.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Portogallo sospende collegamenti aerei con il Brasile
Per l’allarme varianti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
27 gennaio 2021
18:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Portogallo ha sospeso tutti i collegamenti aerei con il Brasile, sull’onda della preoccupazione legata alle nuove varianti del Covid-19. Lo ha annunciato il governo.
Il provvedimento sarà valido dalla mezzanotte del 29 gennaio e rimarrà in vigore fino al 14 febbraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: il Cile ha approvato l’uso del vaccino Astrazeneca
Per maggiori 18 anni. Il terzo autorizzato,dopo Pfizer e Sinovac
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
18:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Istituto di sanità pubblica (Isp) del Cile ha approvato oggi l’uso di emergenza del vaccino contro il coronavirus prodotto dal laboratorio britannico AstraZeneca e dall’Università di Oxford per i cittadini maggiori di 18 anni.
Si tratta della terza formula autorizzata nel Paese, dopo quelle di Pfizer-BioNTech e della società cinese Sinovac.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’approvazione del farmaco è stata data all’unanimità dai 12 membri del comitato di esperti dell’ente. Jorge Fuentealba, presidente della Società di farmacologia del Cile e parte del comitato, ha sottolineato durante la presentazione precedenta alla votazione, che dopo aver analizzato tutti gli studi di laboratorio, “il vaccino è sicuro, le risposte immunitarie desiderate”.
“Il profilo rischio-beneficio di AZD1222 (il vaccino AstraZeneca) è favorevole per l’indicazione proposta negli adulti di età pari o superiore a 18 anni”, ha detto l’esperto, citato dal sito del quotidiano La Tercera.
Come annunciato dal presidente Sebastián Pinera la scorsa settimana, lo Stato ha sottoscritto accordi per l’arrivo di 10 milioni di dosi del vaccino Pfizer, 10 milioni di dosi di CoronaVac e 4 milioni di dosi di AstraZeneca, oltre all’accordo Covax e con Johnson & Johnson.
Il Cile ha registrato finora 709.888 casi di coronavirus con 18.040 morti. Nel Paese, 56.759 hanno ricevuto una prima dose di vaccino contro il Covid-19, mentre 10.315 hanno avuto anche la seconda dose.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: presidente Tanzania contro vaccini, ‘pericolosi’
‘Non siamo cavie’, afferma Magufuli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
20:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Tanzania, John Magufuli, ha messo in guardia dall’importazione di vaccini anti-Covid affermando che potrebbero danneggiare la popolazione.
Lo riporta la Bbc.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il ministero della Salute dovrebbe stare attento, non dovrebbe affrettarsi a provare questi vaccini senza fare delle ricerche, non tutti i vaccini sono importanti per noi, dovremmo stare attenti. Non dovremmo essere usati come ‘cavie'”, ha detto Magufuli. “Le vaccinazioni sono pericolose.
Se l’uomo bianco fosse stato in grado di inventare i vaccini, avrebbe dovuto trovarne per l’Aids, il cancro e la tubercolosi ormai”, ha aggiunto.
Il presidente tanzaniano ha esortato i connazionali a continuare a prendere precauzioni, ma dicendo che il modo migliore per far fronte al virus è rappresentato dalle preghiere e dalla medicina tradizionale, inalazione di vapore inclusa.
“Molti Paesi hanno un lockdown, ma in Tanzania non ci sono piani di confinamento e non lo introdurremo mai, perché il nostro Dio è vivo e continuerà a proteggerci”, ha detto Magufuli, cattolico ma che non si è espresso sull’allarme lanciato proprio dalla Conferenza episcopale della Tanzania sull’aumento dei funerali dovuti a “una nuova ondata della diffusione del virus”, come ha detto in una lettera di ieri.
Lo scorso giugno, Magufuli ha dichiarato la Tanzania “libera dal coronavirus”. Il suo governo non pubblica da mesi dati ufficiali relativi alla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Perù, oltre 40 mila i morti da inizio pandemia
Più di 1,1 milioni i contagi nel Paese sudamericano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIMA
28 gennaio 2021
00:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 40 mila in Perù il numero dei decessi legati al Covid-19 dall’inizio della pandemia, secondo l’università americana Johns Hopkins.
Il Paese sudamericano da 33 milioni di abitanti ha registrato ufficialmente finora oltre 1,107 milioni di contagi da coronavirus, di cui quasi 1,023 milioni guariti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, oltre 152mila casi e 3.900 morti in 24 ore
I contagi salgono a 25.598.061, i morti sono 429.195
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
08:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 152.478 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.943 decessi provocati dalla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn.
I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a quota 25.598.061 e quello dei morti a quota 429.195.

Finora sono state distribuite negli Usa almeno 47.230.950 dosi di vaccini e almeno 24.652.634 dosi sono state somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Berlino,verso stop voli da Gb-Portogallo-Brasile-Sudafrica
I Paesi maggiormente colpiti dalle varianti del Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
28 gennaio 2021
11:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo tedesco sta lavorando a un provvedimento per stoppare gli ingressi in Germania dai Paesi particolarmente colpiti dalle varie mutazioni del Covid: si tratta di Gran Bretagna, Portogallo, Brasile e Sudafrica. Lo ha affermato il ministro dell’Interno Horst Seehofer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, il tribunale respinge l’appello contro l’arresto di Navalny
Arrestati collaboratori dell’oppositore, anche una Pussy Riot. L’accusa è violazione delle norme anti Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
29 gennaio 2021
21:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tribunale della regione di Mosca ha respinto la richiesta di annullare l’arresto di 30 giorni imposto a Alexey Navalny. Il dissidente fino a meno di due settimane fa era in Germania, dove era stato ricoverato dopo un avvelenamento per il quale si sospettano gli 007 del Cremlino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato arrestato al suo ritorno in Russia perché il servizio penitenziario lo accusa di non essersi presentato dal giudice di sorveglianza a Mosca come previsto da una controversa sentenza del 2014 e ha chiesto di revocare all’oppositore la condizionale concessagli allora. Navalny rischia così tre anni e mezzo di reclusione.
“Questa è una palese illegalità per intimidire me e altre persone”, così l’oppositore ha commentato i suoi guai con la giustizia nel corso dell’udienza nella quale è stata respinta la richiesta di annullare il suo arresto di 30 giorni. Navalny ha seguito l’udienza in collegamento video dal carcere.
Intanto alcuni dei più stretti collaboratori dell’oppositore sono stati arrestati con l’accusa di aver violato le norme anti-Covid dopo perquisizioni nelle loro case e nei loro uffici: lo riporta il capo del Fondo Anticorruzione di Navalny, Ivan Zhdanov, ripreso dal Moscow Times. Gli arresti arrivano dopo le proteste di massa di sabato scorso contro la detenzione dell’oppositore. Sono stati arrestati per 48 ore il fratello del dissidente, Oleg, la legale del Fondo Anticorruzione Liubov Sobol e la leader dell’unione Alleanza dei Medici Anastasia Vasilyeva.
Anche Maria Alyokhina, tra i più noti membri del gruppo di protesta Pussy Riot, è stata arrestata per 48 ore nell’ambito della medesima inchiesta. Le accuse di violazioni delle restrizioni contro l’epidemia di Covid-19 prevedono la reclusione fino a due anni, che può salire fino a cinque anni se le autorità ritengono che il mancato rispetto delle norme abbia portato alla morte di qualcuno. Il centro anticoronavirus sostiene che almeno 19 persone positive al Covid hanno partecipato alle proteste a Mosca contro la detenzione di Navalny.
Il Comitato investigativo russo ha aperto un’inchiesta contro Leonid Volkov, il coordinatore degli uffici regionali di Navalny, con l’accusa di aver incitato gli adolescenti a partecipare a proteste non autorizzate. Lo riporta la portavoce del Comitato investigativo, Svetlana Petrenko, ripresa dall’agenzia Interfax.
Sono almeno 4.002 le persone fermate in Russia per aver partecipato alle proteste di massa di sabato scorso in oltre cento città contro la detezione dell’oppositore: lo riferisce l’Ovd-Info aggiornando il suo bilancio dei fermi.
Un’inchiesta congiunta delle testate Bellingcat, The Insider e Der Spiegel sostiene che la presunta unità speciale dell’intelligence russa che avrebbe seguito e forse avvelenato Alexey Navalny con la neurotossina Novichok sia coinvolta in almeno tre omicidi. Usando i dati dei viaggi degli agenti dell’Fsb, le testate giornalistiche affermano che siano collegati alle uccisioni dell’attivista e giornalista Timur Kuashev, dell’attivista Ruslan Magomedraghimov e del politico Nikita Isayev.   VAI ALLA POLITICA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALL’ECONOMIA    VAI ALLA CRONACA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Johnson in Scozia verso secessione,meglio uniti contro Covid
Indipendentisti accusano premier Gb, visita viola lockdown
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
28 gennaio 2021
12:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella tana del lupo, in una Scozia governata dagli indipendentisti dell’Snp e in maggioranza anti Brexit, per difendere l’integrità del Regno Unito. Ed esaltarne l’unità come arma necessaria per combattere anche la pandemia da Covid – micidiale oltre Manica – con un piano di vaccini di massa che solo nel suo formato attuale il Paese è riuscito ad avviare in anticipo su chiunque altro in Europa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ il messaggio con cui il premier Tory è arrivato oggi nella nazione britannica del nord, nell’ambito di una missione non risparmiata da polemiche.
L’agenda di giornata prevede fra l’altro una tappa a un nuovo mega centro vaccinale ad hoc approntato in territorio scozzese, fra gli oltre 30 inaugurati in poche settimane in tutto il Regno per affiancare ospedali, ambulatori e grandi farmacie nello sforzo in atto sulle vaccinazioni. La visita – a pochi mesi dalla tornata di elezioni amministrative di maggio che coinvolgeranno la stessa Scozia, e sullo sfondo della sfida lanciata dall’Snp per cercare di rafforzare la sua maggioranza a Edimburgo e provare poi a forzare la mano sulla pretesa di un secondo referendum sulla secessione dopo quello perduto nel 2014 – non ha mancato di sollevare critiche. In particolare da parte da Nicola Sturgeon, first minister scozzese e leader dell’Snp, che si è detta “non entusiasta” della scelta di tempo di Johnson e ha messo in dubbio che il viaggio possa essere considerato “essenziale”, quindi esentato dalle restrizioni del lockdown.
Secca tuttavia la replica di Downing Street, secondo cui il primo ministro del Regno ha il diritto e il dovere “di essere visibile” nelle diverse aree del Paese in una fase di emergenza nazionale. Giustificazione rispetto alla quale pure il leader dell’opposizoone laburista a Londra, Keir Starmer, ha fatto sapere, “per una volta”, di dover dare ragione a BoJo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano: scontri a Tripoli, un morto
Durante proteste antigovernative, oltre 200 feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
28 gennaio 2021
11:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giovane libanese è morto in seguito alle ferite riportate negli scontri ieri sera a Tripoli, nel nord del Libano, con le forze dell’ordine nel contesto di rinnovate proteste anti-governative. Lo riferiscono media libanesi citando fonti mediche a Tripoli.

In precedenza la Croce Rossa libanese aveva riferito di un bilancio di 220 feriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: nessuna soluzione in vista per ritardi AstraZeneca
Bruxelles attende risposta azienda su pubblicazione contratto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 gennaio 2021
11:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuna soluzione in vista per i ritardi nelle consegne del vaccino di AstraZeneca, anche se proseguono i contatti per sbloccare la situazione. Secondo quanto si apprende, Bruxelles giudica costruttivo il tono del Comitato direttivo di ieri sera, perché alla riunione ha partecipato il Ceo, Pascal Soriot, a differenza di quanto annunciato nei contatti pomeridiani.
Per il momento, tuttavia, l’azienda non ha avanzato proposte per rimediare ai tagli. La Commissione Ue resta inoltre in attesa di una risposta in merito alla richiesta di pubblicare il contratto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: 80 frustate a coppia gay per avere fatto sesso
Nella provincia di Aceh
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BANDA ACEH
28 gennaio 2021
11:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una coppia gay è stata frustata oggi in pubblico nella provincia indonesiana di Aceh per avere fatto sesso: i due hanno ricevuto quasi 80 frustate ciascuno secondo la locale legge islamica che vieta, tra l’altro, anche il consumo di alcol, il gioco d’azzardo, l’adulterio ed i rapporti sessali prima del matrimonio.
Gli uomini, entrambi sui vent’anni, erano stati arrestati a novembre in una casa in affitto dove il proprietario li aveva trovati mezzi nudi in camera da letto.
Sempre oggi, altre quattro persone hanno ricevuto tra 17 e 40 frustate ciascuno per avere consumato bevande alcoliche o avuto incontri con persone del sesso opposto.
La provincia di Aceh è l’unica in Indonesia che impone la fustigazione come punizione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, ipotesi prolungamento vacanze scolastiche
‘Tutte le opzioni sono su tavolo,decisioni entro fine settimana’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
28 gennaio 2021
11:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’obiettivo del governo francese è che “i bambini possano continuare ad andare a scuola”, ma “nulla è escluso”, tra cui un prolungamento delle vacanze di febbraio per rallentare la diffusione del coronavirus: è quanto affermato oggi dal portavoce del governo francese, Gabriel Attal.
Intervistato da radio France Inter, il responsabile governativo ha fatto sapere che l’esecutivo deciderà “a fine settimana, dopo che avremo visto gli effetti del coprifuoco alle 18:00”.
“Se ci dovranno essere degli annunci, è ovvio che verranno fatti rapidamente”, ha precisato.
A una domanda sul clima ansiogeno alimentato dall’esecutivo che temporeggia su un possibile lockdown e sui timori dei genitori, Attal ha detto che “la bussola del governo, per quanto possibile, è sempre quella di consentire ai nostri figli di andare a scuola”. Questa, ha proseguito, “è sempre stata tra le nostre priorità”, ma con l’emergere delle varianti del virus “tutti gli scenari sono sul tavolo, nulla viene escluso”, incluso un prolungamento delle vacanze. Ieri, Attal aveva inoltre evocato la possibilità di un lockdown “estremamente rigido” tra le opzioni sul tavolo del governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: ergastolo per l’imputato dell’omicidio Luebcke
Il politico della Cdu che promosse accoglienza migranti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
28 gennaio 2021
11:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La corte d’appello di Francoforte ha condannato Stephan Ernst all’ergastolo per l’omicidio di Walter Luebcke, il presidente del distretto di Kassel, ucciso il 2 giugno 2019 nella sua casa. Il politico della Cdu, ucciso con un colpo di pistola, aveva promosso una politica di accoglienza nei confronti dei migranti, facendosi molti nemici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: alleati arrestati per violazione norme anti-Covid
Lo riferisce il capo del suo Fondo Anticorruzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
28 gennaio 2021
11:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alcuni dei più stretti collaboratori dell’oppositore Alexey Navalny sono stati arrestati con l’accusa di aver violato le norme anti-Covid dopo perquisizioni nelle loro case e nei loro uffici: lo riporta il capo del Fondo Anticorruzione di Navalny, Ivan Zhdanov, ripreso dal Moscow Times. Gli arresti arrivano dopo le proteste di massa di sabato scorso contro la detenzione dell’oppositore.
Sono stati arrestati per 48 ore il fratello del dissidente, Oleg, la legale del Fondo Anticorruzione Liubov Sobol e la leader dell’unione Alleanza dei Medici Anastasia Vasilyeva.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Gb, aiuteremo l’Ue ma le nostre dosi non si toccano
Ministro Gove assicura: ‘Forniture pagate, nessuna interruzione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
28 gennaio 2021
12:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo britannico è pronto a valutare “come poter aiutare” l’Ue, se richiesto, a compensare i ritardi sul programma di vaccinazioni anti-Covid, ma è assolutamente sicuro che le proprie forniture – contrattate in anticipo con AstraZeneca – siano “assolutamente” blindate. Lo ha ribadito oggi ai media il ministro Michael Gove, titolare nella compagine dei Boris Johnson del dossier sui rapporti post Brexit con Bruxelles.
Il nostro programma vaccinale si basa su “forniture che sono state concordate e pagate e che saranno onorate”, ha tagliato corto Gove.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: spari in ufficio collocamento, uccise due donne
Spari in ufficio collocamento e azienda che lo aveva licenziato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 gennaio 2021
07:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due donne sono morte a Valence, nel sud della Francia, uccise da un uomo che ha fatto fuoco prima in un’agenzia dell’ufficio di collocamento, poi contro la direttrice delle risorse umane dell’azienda che 10 anni fa lo aveva licenziato. L’assassino, un ingegnere 45enne, è stato arrestato dopo essere stato avvistato dalla polizia mentre imboccava un ponte fra le due località in cui aveva compiuto quelli che, allo stato delle indagini, sembrano due omicidi per vendetta.
Era incensurato. Sul posto è attesa la ministra del Lavoro, Elisabth Borne. Il premier, Jean Castex, ha espresso dolore per un dramma che “addolora tutto il Paese”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tribunale respinge l’appello contro l’arresto di Navalny
L’oppositore russo rischia tre anni e mezzo di reclusione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
28 gennaio 2021
14:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tribunale della regione di Mosca ha respinto la richiesta di annullare l’arresto di 30 giorni imposto a Alexey Navalny. Il dissidente fino a meno di due settimane fa era in Germania, dove era stato ricoverato dopo un avvelenamento per il quale si sospettano gli 007 del Cremlino.

E’ stato arrestato al suo ritorno in Russia perché il servizio penitenziario lo accusa di non essersi presentato dal giudice di sorveglianza a Mosca come previsto da una controversa sentenza del 2014 e ha chiesto di revocare all’oppositore la condizionale concessagli allora. Navalny rischia così tre anni e mezzo di reclusione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nuova mappa Ue, tre regioni italiane in rosso scuro
Confermate Friuli, Veneto ed Emilia oltre a provincia Bolzano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 gennaio 2021
14:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna, oltre alla provincia autonoma di Bolzano, sono le aree italiane in rosso scuro nella mappa dei contagi da Covid-19 appena pubblicata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), aggiornata al 28 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: vaccino AstraZeneca solo sotto i 65 anni
Lo ha annunciato il ministero federale della Salute
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
14:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania raccomanda anche la vaccinazione con il vaccino del produttore britannico-svedese AstraZeneca, ma con restrizioni. Sulla base dei dati attualmente disponibili, questo vaccino è raccomandato solo per le persone di età compresa tra 18 e 64 anni, ha annunciato il ministero Federale della Salute.
Lo riferisce la Dpa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue approva linee guida per certificato Covid
Avrà contenuti armonizzati e sarà interoperabile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 gennaio 2021
14:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue ha adottato le linee guida per il certificato delle vaccinazioni Covid a scopo medico, per raggiungere un’interoperabilità a livello europeo. Il contenuto dei certificati di vaccinazione sarà uniforme, con lo stesso set di dati.
L’iniziativa, arriva su indicazione della videoconferenza di coordinamento Covid dei leader Ue, di giovedì scorso.
Intanto resta aperto il dibattito se il certificato, in futuro, potrà essere utilizzato come passaporto Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu: il turismo globale ha perso 1.300 miliardi di dollari
Crollo 11 volte peggiore rispetto alla crisi economica del 2009
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
28 gennaio 2021
15:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il settore turistico globale ha perso 1.300 miliardi di dollari nel 2020 a causa delle restrizioni ai viaggi causate dalla pandemia Covid-19. Lo ha annunciato l’Organizzazione mondiale del turismo (Unwto), con sede a Madrid.
La cifra rappresenta “più di 11 volte la perdita registrata durante la crisi economica globale del 2009”, e corrisponde a un calo del 74% degli arrivi di turisti nel mondo rispetto al 2019, indica il comunicato dell’agenzia dell’Onu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden oggi rafforza Obamacare e revoca restrizioni su aborto
Lo ha annunciato la Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 gennaio 2021
15:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rafforzamento dell’Obamacare e revoca delle restrizioni sull’ aborto: sono i due obiettivi degli ordini esecutivi che Joe Biden firmerà oggi, proseguendo l’inversione di marcia rispetto a Donald Trump. Lo ha annunciato la Casa Bianca.
Il presidente riaprirà i termini dal 15 febbraio al 15 maggio per poter chiedere la copertura sanitaria e rendera’ piu’ agevole l’accesso sia all’Obamacare che al Medicaid, il servizio sanitario per le persone piu’ indigenti.
Biden inoltre firmera’ un memorandum per proteggere e allargare l’accesso alla salute riproduttiva, revocando – come hanno fatto tutti i presidenti democratici – la cosiddetta Mexico City Policy, che vieta gli aiuti federali alle ong internazionali a favore dell’aborto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Zarif, su accordo nucleare Usa facciano il primo passo
‘Non siamo noi ad averlo violato, prese solo misure conseguenti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
29 gennaio 2021
07:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran respinge la richiesta degli Stati Uniti di fare “il primo passo” sull’intesa nucleare (Jcpoa), ritornando al pieno rispetto dei propri obblighi. È quanto afferma il ministro degli Esteri di Teheran, Mohammad Javad Zarif, rivolgendosi via Twitter al nuovo segretario di Stato americano, Antony Blinken.

“Gli Stati Uniti hanno violato il Jcpoa, bloccato cibo e medicine per gli iraniani, punito il rispetto della risoluzione 2231 del Consiglio di sicurezza dell’Onu”, mentre, “di fronte a questo caos indecente, l’Iran ha rispettato il Jcpoa e preso soltanto misure correttive previste. Quindi, chi dovrebbe fare il primo passo?”, ha scritto Zarif, invitando il suo omologo Usa a “non dimenticare il massimo fallimento di Trump”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile, nove bambini Yanomami morti con sintomi
Ministero Salute sta verificando, comunita’ indigene a rischio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
28 gennaio 2021
15:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero della Salute brasiliano sta verificando le cause della morte di nove bambini della comunita’ indigena Yanomami nello stato amazzonico di Roraima, al confine con il Venezuela, deceduti con i sintomi del Covid-19. La segnalazione e’ giunta a Brasilia dal capo del Consiglio indigeno di salute, Junio Hekauri’ Yanomami, che ha chiesto l’invio di medici nella zona abitata dalla comunita’ indigena, una delle piu’ numerose tribu’ indigene del Sudamerica.
Il territorio Yanomami ha un’estensione pari a quasi 20 milioni di ettari di foresta pluviale tra Brasile e Venezuela, abitati da poco piu’ di 30 mila persone. Negli ultimi tre mesi, i casi di Covid-19 all’interno della tribu’ indigena sono aumentati del 250 per cento, secondo stime ufficiali. Il ministero ha annunciato che sta “verificando la veridicita’ delle informazioni” e precisa che “le morti per Covid non sono ancora confermate”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il brand Trump crolla a New York, valore proprietà dimezzato
E il Trump Plaza a West Palm Beach vota per cambiare nome
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 gennaio 2021
07:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il brand Trump crolla a New York. Quattro anni di gestione Donald Trump alla Casa Bianca hanno portato ad una perdita del 51% delle proprietà gestite dalla Trump Organization, la società di famiglia.

Secondo quanto scrive Business Insider, nel 2016 il prezzo medio per square feet (0,092903 metri quadrati) era 3.346 dollari, nel 2017 è sceso a 1.903 dollari fino ad arrivare a 1.619 dollari nel 2020. Perdite anche per le proprietà che una volta avevano il marchio Trump e per le quali il crollo è stato del 17% dal 2016.
Non va meglio in Florida a West Palm Beach, dove l’ex presidente ha deciso di mettere radici dopo aver lasciato la Casa Bianca. Il condominio Trump Plaza ha infatti votato per rimuovere il nome Trump dalla proprietà. La decisione è stata presa dopo l’assalto al Congresso da parte di manifestanti pro-Trump e nel quale hanno perso la vita cinque persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Johnson, AstraZeneca efficace ad ogni età
‘Le cautele della Germania sugli over 65 non ci preoccupano’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
28 gennaio 2021
16:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson snobba l’indicazione tedesca sull’utilizzo per ora in Germania dei vaccini anti-Covid di AstraZeneca solo sui pazienti sotto i 65 anni e assicura che i dati della somministrazione britannica – in corso già da diverse settimane – testimoniano di “una buona risposta immunitaria in tutti i gruppi di età”. Alla domanda se la raccomandazione cautelare tedesca lo preoccupasse, il premier Tory, a margine d’una visita in Scozia, ha risposto secco: “No.

Perché la Mrha, la nostra autorità (di controllo sui farmaci), ha chiarito bene di ritenere che il vaccino Oxford/AstraZeneca sia molto buono ed efficace”.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Melania Trump apre un ufficio in Florida e assume personale
Avanti con la campagna ‘Be Best’ contro il bullismo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 gennaio 2021
16:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Donald Trump anche Melania apre un ufficio in Florida. La base operativa dell’ex first lady sarà a Palm Beach, dove i Trump hanno scelto di vivere dopo la Casa Bianca, e avrà uno staff di tre persone.
Secondo la Cnn Melania intende portare avanti la sua campagna contro il bullismo e per il benessere dei bambini ‘Be Best’.
Sempre la Cnn scrive che lo staff è composto da ex dipendenti del suo ufficio alla Casa Bianca: Hayley D’Antuono è la nuova chief of staff. Melania ha lasciato Washington con un livello di consenso al minimo. Secondo un sondaggio solo il 42% degli americani la vede in modo favorevole. Nel 2018 era il 57%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bolsonaro contro lockdown, ci porterà alla miseria
Presidente brasiliano, siamo forti, non abbiamo paura pericolo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
28 gennaio 2021
16:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, è tornato a criticare le misure restrittive imposte da sindaci e governatori per contrastare l’aumento dei casi di Covid-19 nel Paese sudamericano, dove si sta diffondendo una nuova variante del coronavirus.
“Il popolo brasiliano è forte, non ha paura del pericolo.

L’isolamento e il lockdown ci porteranno alla miseria”, ha detto Bolsonaro durante la cerimonia d’inaugurazione di un ponte sul fiume San Francesco, tra gli stati di Sergipe e Alagoas.
“Sappiamo chi sono i più vulnerabili: gli anziani e i malati.
Gli altri devono lavorare. Se fossi un padre di famiglia obbligato a rimanere a casa senza poter portare la cena per mia moglie ed i miei figli mi vergognerei”, ha aggiunto Bolsonaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Faz, AstraZeneca pronta a pubblicare contratto Ue
Lo sostiene il giornale tedesco che cita l’ad Pascal Soriot
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
28 gennaio 2021
16:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca sarebbe pronta a pubblicare il contratto di consegne dei vaccini anti-Covid stipulato con l’Ue. Lo scrive la Frankfurter Allgemeine Zeitung, citando fonti europee, secondo un’anticipazione.
Il ceo Pascal Soriot lo avrebbe promesso nel corso di una videoconferenza con alcuni rappresentanti degli Stati membri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: Usa chiedono a Onu ritiro truppe russe e turche
Gruppo Wagner con Haftar, forze Ankara a Tripoli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 gennaio 2021
17:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno chiesto alle Nazioni Unite il ritiro immediato delle forze di Russia e Turchia dalla Libia. Nel Paese sono schierati sul fronte di Haftar i mercenari russi del Gruppo Wagner, mente a Tripoli ci sono i soldati di Ankara.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le muffole di Sanders raccolgono 1,8 milioni in beneficenza
I gadget con la sua immagine all’Inauguration Day andati a ruba
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 gennaio 2021
17:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bernie Sanders usa il suo meme per fare beneficenza e raccoglie 1,8 milioni di dollari. La foto che ritrae il senatore del Vermont seduto con le muffole al giuramento di Joe Biden è diventata virale sul web e fonte di ispirazione creativa sui social.
Lui si è detto divertito, e ha deciso di usarla su magliette, felpe e adesivi da vendere nell’ambito della sua campagna, con il 100% del ricavato da destinare ad associazioni benefiche del Vermont.
Tutti gli oggetti sono andati esauriti sul suo sito web in meno di mezz’ora e l’ex candidato alle primarie democratiche ha affermato: “Io e Jane siamo rimasti sbalorditi dalla creatività mostrata da così tante persone nell’ultima settimana e siamo contenti di poter usare la mia fama su internet per aiutare i cittadini bisognosi del Vermont”. “Ma questa somma di denaro non può sostituire l’azione del Congresso – ha proseguito – e farò tutto il possibile a Washington per assicurarmi che i lavoratori nel mio Stato e in tutto il Paese ottengano l’aiuto di cui hanno bisogno durante la crisi del coronavirus, la peggiore che abbiamo affrontato dalla Grande Depressione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue valuta mezzi legali
Lettera di Michel a quattro leader europei
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 gennaio 2021
18:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue alza i toni nel braccio di ferro con AstraZeneca e considera mezzi legali per garantire la fornitura dei vaccini promessi. Secondo quanto si apprende, Bruxelles potrebbe infatti utilizzare l’articolo 122 del trattato sul suo funzionamento per garantire legalmente la fornitura contrattuale dei vaccini anti-Covid.
Lo ha indicato il presidente del Consiglio europeo Charles Michel in una lettera a diversi leader europei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: ong, 50 minori soli al freddo in Bosnia-Erzegovina
La denuncia di Save the Children
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
19:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 50 adolescenti vivono all’addiaccio, in edifici abbandonati o ripari di fortuna in Bosnia-Erzegovina senza alcuna protezione e con gravi rischi per la loro salute e la loro sicurezza. E’ l’allarme lanciato da Save the Children, sui migranti con meno di 18 anni non accompagnati “lasciati al gelo senza la supervisione di un adulto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I minori che stanno affrontando da soli il tentativo di raggiungere l’Europa – spiega l’organizzazione – sono parte dei 2.500 migranti che secondo le stime sono sparsi sul territorio del paese senza un alloggio adeguato. Con le temperature scese sotto lo zero durante la notte, e le infezioni da Covid-19 che continuano a salire, questi adolescenti trascorrono i loro giorni e le loro notti all’aperto, esposti alle intemperie e al rischio di abusi e violenze”.
“Ho dormito per due mesi in un edificio occupato, mangiando cibo che ho ricevuto dalle organizzazioni umanitarie o da qualche cittadino del posto. Fa troppo freddo per stare in edifici come questo. Accendiamo fuochi per scaldarci ma poi non si respira a causa del fumo”, ha detto a Save the Children un ragazzo di 17 anni nella città di Bihać.
Secondo i dati ufficiali, spiega l’organizzazione in una nota, “ci sono circa 500 minori non accompagnati in vari centri di accoglienza nel paese, insieme a circa 450 bambini con le loro famiglie. Dopo la chiusura di due grandi campi l’anno scorso, il numero di posti disponibili per rifugiati e migranti in Bosnia-Erzegovina è drasticamente diminuito. Rifugiati e migranti, compresi i bambini, possono essere registrati solo nel momento in cui accedono a strutture di accoglienza ufficiali”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maxi truffa rinnovabili: Ciocca, Ue sia parte civile
Europarlamentare Lega, interrogazione alla Commissione europea
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
19:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’eurodeputato pavese della Lega, Angelo Ciocca, ha depositato oggi un’interrogazione alla Commissione europea perché l’istituzione europea si costituisca parte civile, in quanto parte lesa dalla truffa da 143 milioni alla Biolevano.
“E’ dal 2011 che a livello europeo in rispetto del protocollo di Kyoto vengono messe in atto misure volte a ridurre le emissioni di gas a effetto serra – ha scritto -.
Ed è sempre l’Europa che con l’accordo di Parigi si prefissa l’ambizioso obiettivo di riduzione del 40% delle emissioni entro il 2030.
Quanto accaduto alla Biolevano non è dunque solo una truffa a danno dei cittadini italiani, che hanno contribuito economicamente con le loro bollette agli incentivi, ma anche un danno europeo in termini di inquinamento. ”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden firma decreti sanità e aborto,via danni fatti da Trump
Prevista n’estensione dell’Obamacare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 gennaio 2021
19:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi cancelliamo i danni fatti da Donald Trump sul fronte della sanità e dei diritti delle donne”: lo ha detto il presidente americano Joe Biden firmando alcuni decreti tra cui un’estensione dell’Obamacare e l’abolizione della stretta anti-aborto varata dal predecessore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Casa Bianca, indignati per rilascio presunti killer Pearl
Venne rapito e ucciso nel 2002
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 gennaio 2021
21:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Casa Bianca si è detta “indignata” dal rilascio da parte delle autorità pachistane dei quattro presunti assassini del cronista americano del Wall Street Journal, Daniel Pearl. L’amministrazione Biden, ha detto la portavoce Jen Psaki, chiede ad Islamabad di esaminare l’opzione di consentire agli Usa di perseguire gli accusati.

Pearl venne rapito e ucciso nel 2002.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Blinken a Di Maio, avanti la cooperazione in Libia
‘Rafforzare la partnership tra Usa e Italia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 gennaio 2021
22:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ricostruire e rafforzare la duratura partnership tra Stati Uniti e Italia”: questo l’auspicio espresso dal segretario di stato americano Tony Blinken in una telefonata al ministro degli esteri Luigi Di Maio.
Blinken in particolare si è detto d’accordo nel continuare la cooperazione tra i due Paesi in Libia.

Nella conversazione – fa sapere la Farnesina – i due hanno fatto stato delle eccellenti relazioni bilaterali, soffermandosi sui principali dossier di comune interesse, dalla Libia al terrorismo, al caso Navalny e la Russia. Nell’augurare a Blinken buon lavoro, Di Maio ha ribadito la profonda amicizia tra Italia e Usa e, alla luce dell’attuale presidenza italiana del G20, la volontà di cooperare per dare nuovo impulso ad un multilateralismo efficace. Si tratta finora del primo contatto tra un esponente del governo e la nuova amministrazione Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arresti in Polonia durante le proteste contro la legge sull’aborto
Arrestata anche Klementyna Suchanow, una leader delle proteste
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: la giornata di Emhoff, debutto di un second gentlemen
Primi appuntamenti pubblici per il marito di Kamala Harris
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 gennaio 2021
23:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima giornata di impegni ufficiali per il primo second gentlement della storia americana, Douglas Emhoff, consorte della neovicepresidente Kamala Harris.
Un titolo che come lui stesso ha twittato è stato ufficialmente riconosciuto dal dizionario Merriam Webster: “Dovrei essere il primo e non vorrei essere l’ultimo”, scherzò a suo tempo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cosi’ Sgotus (second gentlemen of the Unitid States), come viene indicato nei comunicati ufficiali della Casa Bianca, in mattinata ha tenuto una divertente lezione di diritto alla prestigiosa Georgetown University di Washington, lui che di professione è avvocato e docente alla università statale della California. Nel pomeriggio poi Emhoff – 56 anni originario di Brooklyn – ha partecipato al suo primo evento da solo visitando una organizzazione no profit della capitale Usa che sostiene la distribuzione di cibo alle persone bisognose. Un tema quello dell’insicurezza alimentare che potrebbe diventare il fulcro della sua campagna da second gentlemen: “Voglio fare di tutto per amplificare questo tema – ha detto – e penso che sia qualcosa di cui dovrebbero preoccuparsi tutti”. Soprattutto in un momento in cui con la pandemia e la crisi economica sono in aumento esponenziale nelle città Usa le famiglie in difficoltà’ e i senzatetto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: il Brasile supera i 9 milioni di contagi
Oltre 61mila contagi e 1.386 morti nelle ultime 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
29 gennaio 2021
07:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile supera i nove milioni di contagi di Covid-19 dall’inizio della pandemia: è quanto emerge dai dati delle segreterie di salute statali.
I contagi nelle ultime 24 ore sono stati 61.811, che portano il totale a 9.058.687.
Le vittime sono state 1.386, per un totale di 221.547. Finora sono state vaccinate nel Paese 1.503.916 persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, oltre 164mila casi e 3.800 morti in 24 ore
I contagi salgono a 25.762.726, i morti sono 433.067
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 164.665 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.872 decessi provocati dalla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn.
I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a quota 25,762,726 e quello dei morti a quota 433.067.

Finora sono state distribuite negli Usa almeno 48.386.275 dosi di vaccini e almeno 26.193.682 dosi sono state somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vaccino Novavax efficace all’89,3%
Protegge contro variante inglese, non contro quella sudafricana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
08:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino anti Covid della società di biotecnologie americana Novavax è efficace all’89,3% e protegge contro la variate inglese del coronavirus, ma offre un grado di protezione molto inferiore contro quella sudafricana: lo ha reso noto la stessa società sottolineando che comincerà immediatamente a sviluppare un altro vaccino dedicato alla variante sudafricana. Lo riportano i media internazionali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, oltre 594mila vittime entro l’1 maggio
Secondo le previsioni di istituto Università di Washington
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
09:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le nuove varianti del coronavirus potrebbero peggiorare in modo significativo la diffusione della Covid-19 negli Stati Uniti, fino a far lievitare il bilancio delle vittime nel Paese a quota 594.624 entro l’1 maggio prossimo: è questa la previsione (considerata più probabile) dell’Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME) dell’Università di Washington, secondo quanto riporta la Cnn.
Attualmente, secondo i conteggi della Johns Hopkins University, il bilancio dei decessi provocati dal coronavirus nel Paese è di 433.195: ciò vuol dire che nei prossimi tre mesi l’IHME prevede altre 161mila vittime.

Ma il quadro del primo maggio rischia di essere anche più negativo. L’istituto infatti offre anche una previsione di 620mila morti nel caso di una diffusione più rapida del previsto delle varianti nel Paese ed una di quasi 654mila morti nello scenario peggiore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Pakistan, 1.644 casi e 46 morti in 24 ore
Il bilancio dei casi sale a 541.031, i morti sono 11.560
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
29 gennaio 2021
09:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Pakistan ha registrato 1.644 casi di coronavirus e 46 decessi legati alla malattia nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto oggi il ministero della Sanità del Paese.
I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 541.031 e quello dei morti a quota 11.560.
Dall’inizio della pandemia sono guarite nel Paese 496.745 persone. I casi attivi sono attualmente 32.726 e 2.133 pazienti versano in condizioni critiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Piero Pelù, liberate subito Patrick Zaki
In un videomessaggio il cantante lo chiede ‘perché amo l’Egitto’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
29 gennaio 2021
09:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Piero Pelù ha pubblicato un videomessaggio chiedendo la scarcerazione di Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna da quasi un anno in custodia cautelare in Egitto con l’accusa di propaganda sovversiva.
“Amo l’Egitto e la sua millenaria cultura, per questo chiedo di liberare Patrick Zaki subito.
Grazie”, dice in inglese il cantante nel video rilanciato sul proprio account Twitter.
Patrick è detenuto nel carcere di Tora, al Cairo, e lunedì si svolge una nuova udienza per decidere sul prolungamento o meno della sua custodia cautelare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Turchia, giunti altri 3,5 milioni di vaccini da Cina
Somministrate finora 1,8 milioni dosi, campagna estesa a over 75
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
29 gennaio 2021
10:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nuova fornitura di 3,5 milioni di dosi di vaccino anti Covid-19 è giunta stamani in Turchia dalla Cina. Il farmaco, prodotto dall’azienda farmaceutica SinoVac, è stato trasportato a Istanbul con un volo della Turkish Airlines da Pechino.

Salgono così a 13 milioni le dosi finora ricevute da Ankara, su un totale di 50 milioni prenotate. La Turchia ha avviato la campagna di somministrazioni 15 giorni fa. Quasi 1,8 milioni di cittadini hanno ricevuto la prima dose e sono in attesa del richiamo, previsto dopo un intervallo di 28 giorni. Tra questi, anche il presidente Recep Tayyip Erdogan.
La campagna, rivolta inizialmente al personale medico e sanitario e agli ospiti delle residenze assistite, è estesa da ieri anche agli over 75. Dall’inizio della pandemia, Ankara ha registrato quasi 2,5 milioni di casi e 25.605 vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina non riconoscerà più passaporti Bno per Hong Kong
A partire dal 31 gennaio. Pechino, ‘ci riserviamo altre azioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
29 gennaio 2021
10:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina “non riconoscerà più” il passaporto British National (Overseas) per gli abitanti di Hong Kong, nel mentre la Gran Bretagna si prepara ad aprire le sue porte a milioni di residenti dell’ex colonia dopo la stretta operata da Pechino con l’introduzione della legge sulla sicurezza nazionale. “Dal 31 gennaio, la Cina non riconoscerà più il cosiddetto passaporto BNO come documento di viaggio e documento di identità, e si riserva il diritto di intraprendere ulteriori azioni”, ha detto il ;;portavoce del ministero degli Esteri, Zhao Lijian, nella conferenza stampa quotidiana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania si aspetta ok ad AstraZeneca ma con limitazioni
Lo ha detto il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
29 gennaio 2021
10:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania si aspetta un’approvazione di AstraZeneca da parte dell’Ue, ma con delle limitazioni. Lo ha detto il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, in conferenza stampa a Berlino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: All Nippon Airways annuncia perdita record
Crisi settore malgrado piano incentivi, crollo passeggeri -96%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
29 gennaio 2021
10:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Perdita record per la prima aerolinea giapponese All Nippon Airways (Ana) nel mezzo della diffusione della pandemia del coronavirus, con un quasi azzeramento delle rotte internazionali in scia al drastico calo dei passeggeri. Nei 9 mesi da aprile a dicembre il rosso è stato pari a 362,4 miliardi di yen, equivalenti a 2,85 miliardi di euro, e un fatturato in calo del 66,7%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per l’intero anno fiscale – che si conclude al 31 marzo, il vettore nipponico ha mantenuto le stime di una perdita di 510 miliardi di yen e un fatturato a quota 740 miliardi. Negli ultimi 9 mesi i ricavi dal traffico internazionale sono crollati del 93,6%, ha comunicato Ana, e il numero dei passeggeri durante l’applicazione delle restrizioni all’ingresso dei turisti in Giappone, ha registrato una flessione del 96%, ad appena 321mila.
Per sostenere la ripresa del trasporto aereo, lo scorso luglio il governo nipponico ha lanciato una campagna di incentivi chiamata ‘Go to travel’, che ha poi dovuto sospendere a causa dell’aumento dei contagi di Covid su tutto il territorio nazionale. Ana nel frattempo ha annunciato un taglio dei costi, inclusa la riduzione della flotta di aerei a lungo raggio B-777.
Il presidente della compagnia aerea, Shinya Katanozaka, tuttavia, ha affermato che punta a ritornare alla redditività nell’anno fiscale 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Mosca, possiamo fornire vaccino per 50 mln europei
Fondo investimenti diretti, 100 mln dosi nel secondo trimestre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
29 gennaio 2021
11:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) sostiene di poter fornire all’Ue “100 milioni di dosi di vaccino Sputnik V” contro il Covid-19 “per 50 milioni di persone” nel secondo trimestre di quest’anno. Lo riporta l’agenzia Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen,contratto con AstraZeneca sarà pubblico oggi
‘Ne stiamo discutendo con l’azienda’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 gennaio 2021
11:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Vogliamo pubblicare oggi” il contratto con AstraZeneca. “Stiamo discutendo con la società di quali parti devono essere oscurate”.
Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, parlando all’emittente tedesca Deutschlandfunk.
Il contratto tra l’Ue e AstraZeneca “è chiarissimo, ci sono ordini vincolanti”, ha aggiunto, sottolineando che esso prevede “una quantità di consegna chiara per il quarto trimestre del 2020 e per il 2021”, ha detto von der Leyen, sottolineando che nel documento “vengono menzionati anche due stabilimenti in Gran Bretagna destinati alla produzione del vaccino per l’Ue”. “Il modo in cui sono gestiti dipende da loro”, ha aggiunto.
Inoltre, ha detto ancora la presidente della Commissione Ue, la clausola del “massimo sforzo possibile non esiste” nel contratto. La cosiddetta clausola del ‘best effort’ era applicabile solo “fintanto che non era chiaro se” la casa farmaceutica “potesse sviluppare un vaccino. Quel tempo è ormai passato. Il vaccino c’è”, ha sottolineato von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica: esercito consente a musulmane il velo in servizio
Forze di Difesa del Paese cambiano loro regole di abbigliamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito del Sudafrica ha modificato le proprie regole di abbigliamento, consentendo alle donne musulmane di indossare il velo islamico come parte della loro uniforme. Lo ha detto via WhatsApp all’Afp Mafi Mgobozi, portavoce delle forze armate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A gennaio dello scorso anno, un tribunale militare ha fatto cadere le accuse contro un’ufficiale, incriminata per aver indossato il cosiddetto ‘hijab’ sotto il berretto militare. La maggiore Fatima Isaacs è stata accusata nel giugno del 2018 per non aver obbedito al suo superiore che le chiedeva di rimuovere il velo quando indossava l’uniforme, ma un tribunale militare vicino a Città del Capo ha poi consentito alla donna di metterlo anche se in servizio, a patto che non coprisse le sue orecchie.
Questo pronunciamento non aveva però mutato le regole di abbigliamento militare, spingendo Isaacs a portare il caso davanti al tribunale per le pari opportunità con la motivazione di restrizioni sull’abbigliamento dettato dalla propria religione.
Le forze di difesa del Sudafrica (Sandf) hanno infine accettato di modificare questa settimana le loro regole di abbigliamento, permettendo così a tutte le donne musulmane di coprire il loro capo con il velo islamico mentre sono in servizio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, Attali,’e se chiusure durassero per anni?’
L’economista lancia una provocazione su Les Echos
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 gennaio 2021
11:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Poiché in Francia come in tutti gli altri paesi del mondo, si annuncia un terzo lockdown, bisogna avere il coraggio di porsi una domanda che ancora pochi osano porsi anche se, inconsciamente, è già nella mente di molti: che succederebbe se fossimo costretti a richiudere tutto per uno o due mesi ogni 4 o 6 mesi, per altri lunghi anni?”: è la domanda che si pone, in un articolo sul quotidiano Les Echos, Jacques Attali, economista ed ex consigliere di presidenti della Repubblica come Francois Mitterrand e Nicolas Sarkozy.
Per Attali, “nessuno osa davvero pensare a questa ipotesi, perché abbiamo enorme difficoltà ad ammettere che questa pandemia sia veramente duratura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti preferiamo pensare che sia un incubo assurdo che finirà presto”. Ma, scrive Attali, “nulla è più incerto” e conviene “prepararsi, nel caso in cui questa pandemia continui per molto tempo, a valutarne le conseguenze e a cercare di scartarle”.
Attali disegna “tre strategie possibili”: una “imposta dai più anziani”, continuare “a ridurre l’impatto della pandemia sui sistemi sanitari con lockdown a ripetizione”, lasciando aperti “solo i settori che oggi definiamo ‘essenziali'”. Un’altra, “forse imposta dai più giovani”, di “rifiutare il lockdown, affrontare la malattia, mantenere l’economia in funzione, senza nuove protezioni”. Infine, una terza via: “uscire dalla assurda distinzione fra produzione essenziale e non essenziale”, mentre “la vera distinzione è fra la produzione desiderata e quella che non lo è; dando a chi fabbrica e distribuisce la produzione desiderata gli stessi strumenti di protezione del personale medico”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron potrebbe annunciare il terzo lockdown domenica
Propenderebbe per una formula ‘ibrida’ a vantaggio dei giovani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 gennaio 2021
12:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Repubblica Emmanuel Macron potrebbe rivolgersi in diretta tv ai francesi domenica sera per annunciare un terzo lockdown che sembra ormai inevitabile di fronte ai timori di un dilagare delle varianti del Covid-19, in particolare quella di origine britannica. E’ quanto rivelano fonti del governo alla tv Bfm.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Repubblica Emmanuel Macron potrebbe rivolgersi in diretta tv ai francesi domenica sera per annunciare un terzo lockdown che sembra ormai inevitabile di fronte ai timori di un dilagare delle varianti del Covid-19, in particolare quella di origine britannica. E’ quanto rivelano fonti del governo alla tv Bfm.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre ancora ieri il ministro della Salute, Olivier Véran, ha ribadito in conferenza stampa che il paese “non è in fase di forte crescita epidemica”, il lockdown “preventivo” sembra inevitabile di fronte ad un plateau dei contagi attorno a 18/20.000 casi al giorno ormai stabile da diverse settimane.
Stando a Bfm, la decisione dovrebbe essere presa esaminando sabato prossimo gli ultimi dati relativi agli effetti del coprifuoco alle 18, che sembrano insufficienti a far invertire la rotta delle contaminazioni.
Verso quale tipo di lockdown ci si stia orientando è il tema di queste ore, fra quello “rigido” della primavera scorsa e quello “soft” dello scorso novembre. L’ipotesi prevalente è quella che Macron possa optare per un lockdown “ibrido”, cioè “meno duro per i giovani”, secondo Bfm, con scuole aperte e università accessibili in presenza almeno un giorno alla settimana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fonti Ue, Francia chiede più rigore su viaggi Paesi terzi
La nuova bozza di compromesso sarà valutata lunedì
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 gennaio 2021
12:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alla riunione degli ambasciatori Ue alcuni Paesi, tra cui principalmente la Francia, hanno chiesto di rivedere il testo della proposta sugli spostamenti dai Paesi terzi in senso più rigido. Si apprende da più fonti diplomatiche europee.
La presidenza di turno portoghese ci lavorerà nel fine settimana e la nuova bozza di testo sarà valutata lunedì.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Suga, Olimpiadi testimonianza umanità che prevale sul Covid
Premier giapponese a Davos, ‘siamo determinati a svolgerle’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo determinati a far svolgere le Olimpiadi di Tokyo, che porteranno speranza e incoraggiamento al pianeta funestato dalla pandemia”. Lo ha detto il premier giapponese Yoshihide Suga al World economic Forum di Davos, chiedendo il sostegno di tutti i Paesi.

“Sarà una testimonianza dell’umanità che prevale sul Covid-19 e dell’unità del mondo – ha detto -. Faccio appello al vostro supporto e alla cooperazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Portogallo verso legalizzazione dell’eutanasia
Il voto in parlamento, la Chiesa chiedeva un referendum
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LISBONA
29 gennaio 2021
12:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il parlamento in Portogallo si appresta ad approvare una legge che consente la morte assistita, rendendo così legale l’eutanasia nel paese a maggioranza cattolica, il quarto in Europa.
La proposta per cambiare la legge in vigore era stata approvata lo scorso febbraio, aprendo la strada per il voto in aula nonostante la Chiesa chiedesse invece un referendum.
Il presidente Marcelo Rebelo de Sousa, cattolico e conservatore appena rieletto, non ha preso una posizione pubblica sul tema.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue pubblica contratto con AstraZeneca Dall’Ema ok al vaccino agli over 55
Lo rende noto lo stesso esecutivo Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 gennaio 2021
16:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione europea ha pubblicato il contratto con AstraZeneca. Lo rende noto lo stesso esecutivo Ue.
Allo stesso tempo, l’Ema ha fatto sapere che il vaccino di AstraZeneca può essere utilizzato anche per gli over 55 “anche se non ci sono ancora molti dati poiché la maggior parte dei partecipanti ai test avevano un’età compresa tra i 18 e i 55 anni”.
Lo si legge nella nota dell’Ema.
A seguito della rinnovata richiesta della Commissione europea del 27 gennaio, l’azienda farmaceutica AstraZeneca ha accettato di pubblicare il contratto redatto firmato tra le due parti il 27 agosto 2020. La Commissione accoglie con favore l’impegno dell’azienda verso una maggiore trasparenza, si legge in una nota. Il contratto pubblicato oggi contiene parti oscurate relative a informazioni riservate come i dettagli delle fatture. Il contratto AstraZeneca è il secondo ad essere pubblicato, dopo che CureVac ha accettato di pubblicare l’accordo di acquisto anticipato con la Commissione europea.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ungheria approva vaccino cinese, prima in Europa
Ha approvato anche quello russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUDAPEST
29 gennaio 2021
12:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ungheria ha approvato il vaccino anti Covid cinese Sinopharm: Budapest diventa così la prima capitale dell’Ue a dare il disco verde al vaccino sviluppato dall’omonima casa farmaceutica statale del Paese.
La settimana scorsa l’Ungheria era stato il primo Paese Ue ad approvare il vaccino russo Sputnik V.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Birmania: timori golpe a vigilia inaugurazione Parlamento
Esercito ha denunciato brogli in operazioni voto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BANGKOK
29 gennaio 2021
13:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A tre giorni dalla prevista inaugurazione del Parlamento prodotto dalle elezioni dello scorso novembre, che hanno visto il trionfo del partito di Aung San Suu Kyi, in Birmania salgono i timori di un colpo di stato da parte di un esercito che negli ultimi giorni ha più volte denunciato brogli nelle operazioni di voto. La crescente tensione ha portato l’Onu e oltre una decina di ambasciate, tra cui quella degli Stati Uniti e la delegazione dell’Unione europea, a esortare la Birmania ad aderire alle norme democratiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito ha minacciato di “passare all’azione” se le sue accuse di irregolarità non saranno considerate. Questa settimana, in un discorso ai militari, il capo delle forze armate Min Aung Hlaing ha menzionato la possibilità di revocare la Costituzione, se questa non viene rispettata. Inoltre, a precisa domanda, un portavoce dell’esercito non ha escluso l’eventualità di un golpe. Nessun commento pubblico è stato rilasciato finora da Aung San Suu Kyi, la leader de facto del governo fin dal trionfo alle elezioni del 2015.
Tali tensioni hanno portato ieri sera il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, a pubblicare un comunicato che esorta “tutte le parti in causa a desistere da qualsiasi forma di incitamento o provocazione, a dimostrare leadership, e ad aderire alle norme democratiche e rispettare il risultato delle elezioni generali dell’8 novembre”.
Nella graduale transizione dalla dittatura alla democrazia iniziata nel 2011, in Birmania vige un delicato equilibrio di potere tra l’esercito, che controlla il 25 percento dei seggi in Parlamento e tre ministeri chiave, e il governo civile della “Lega nazionale per la democrazia” di Aung San Suu Kyi. Il premio Nobel per la Pace è stata aspramente criticata all’estero per non aver assunto posizioni più critiche dell’esercito, specie riguardo all’esodo forzato di oltre 700mila Rohingya nel 2017, in una pulizia etnica che l’Onu ha definito “di intento genocida”.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Biden accelera, vaccini per 300 milioni di americani
Operazione da tempo di guerra, aumentano le consegne agli Stati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden spinge sull’acceleratore e annuncia una serie di nuove iniziative da “tempo di guerra”  contro il Covid. La prima è l’intenzione di ordinare ulteriori 200 milioni di dosi di vaccini Pfizer e Moderna, portando così a 600 milioni il totale rispetto agli attuali 400 milioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questo consentirà di vaccinare 300 milioni di americani, l’intera popolazione adulta, entro la fine dell’estate, al massimo l’inizio dell’autunno. Un obiettivo ambizioso da perseguire aumentando le consegne agli stati a 10 milioni di dosi a settimana rispetto agli attuali 8,6 milioni. “Questo consentirà di vaccinare milioni di americani prima di quanto previsto”, afferma Biden mettendo comunque in guardia che ci vorranno ancora mesi prima di vaccinare la maggioranza della popolazione. Mesi durante i quali l’uso della mascherina è cruciale anche alla luce delle varianti inglese, sudafricana e brasiliana che “appaiono più trasmissibili”. “Le cose andranno peggio prima di migliorare”, ripete Biden rassicurando gli stati su piani di consegne certi. Finora la maggiore lamentela dei governatori è stata proprio quella di non aver un piano dettagliato sui vaccini consegnati settimanalmente. Biden promette che presenterà loro piani per un arco temporale di tre settimane in modo da facilitare l’organizzazione e forse velocizzare le inoculazioni, evitando che siano accumulate scorte per la seconda dose. Il nuovo maxi ordine da 200 milioni di dosi potrebbe però non avere effetto nel breve termine, aumentando la pressione sull’amministrazione che si è appena insediata e che si è trovata di fronte a un piano vaccini in una “condizione peggiore” di quanto prevedeva. Gli ordini infatti non si traducono a stretto giro in vaccini a disposizione. Ci vorrà comunque del tempo per produrli per le due società, che hanno obblighi da rispettare anche per altri paesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Davos: A.Saudita pronta a condividere con Usa sfide globali
‘Spostare focus da ambito militare a sicurezza’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Arabia Saudita confida che l’America di Joe Biden “voglia spostare l’attenzione dall’ambito militare a quello della sicurezza e della cooperazione, nello sforzo di garantire al mondo pace e prosperità”: lo ha detto il principe Faisal bin Farhan al Saud, ministro degli Esteri dell’Arabia Saudita, al World Economic Forum di Davos.
“L’amministrazione Usa – ha detto – è stata molto chiara su questo e confidiamo di poter partecipare al raggiungimento degli obiettivi indicati nelle sfide globali che abbiamo di fronte”.

Il ministro ha fatto in particolare riferimento ai cambiamenti climatici, sottolineando i programmi avviati in questo campo con vari Paesi europei, e alla politica nucleare, affermando l’impegno del Regno per una stabilità non solo regionale ma globale. “Vogliamo contribuire a raggiungere insieme a Europa e Stati Uniti pace e prosperità globale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: infermiera brasiliana finge vaccinazione, licenziata
L’operatrice sanitaria indagata anche per frode
a
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
29 gennaio 2021
14:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’infermiera brasiliana è stata licenziata dopo aver simulato di vaccinare contro il Covid-19 una donna di 97 anni in un centro vaccinale a Maceio’, capitale dello stato di Alagoas.
La badante ha ripreso con il telefonino la mancata vaccinazione ed ha inviato il video ai parenti dell’anziana signora, i quali si sono accorti che l’infermiera ha infilato l’ago senza iniettare il vaccino.

Il video è stato mostrato al responsabile delle vaccinazioni del comune di Maceiò, che ha licenziato in tronco l’infermiera ed ha inviato la documentazione video alla procura, che ha aperto un’inchiesta per frode.
L’anziana signora ha infine ricevuto il vaccino da un’altra infermiera ed il caso è finito sui media nazionali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in lockdown altri 8 municipi nella comunità di Madrid
Per almeno due settimane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altri otto municipi nella Comunità di Madrid, la regione amministrativa che comprende la capitale spagnola, saranno in lockdown con misure di confinamento e limiti agli spostamenti, a partire dalla mezzanotte del primo febbraio. Il provvedimento è stato disposto in seguito al calcolo di un incidenza, nei contagi di covid-19, di oltre mille casi su 100mila abitanti.
Lo riferisce El Mundo. Non si potrà entrare o uscire dai comuni individuati almeno per le prossime due settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: domenica incontro tra von der Leyen e ceo aziende
Riunione virtuale sulle prospettive future
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 gennaio 2021
15:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen avrà un incontro virtuale domenica prossima con i ceo di un certo numero di compagnie produttrici di vaccini per fare il punto sulle prospettive future. Lo ha annunciato il portavoce della Commissione europea Eric Mamer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Test-quarantena anche per aree Ue a alta incidenza mutazioni
Si applicano ‘misure similari’ alle zone rosso scuro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 gennaio 2021
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La raccomandazione sulla stretta sui viaggi nell’Ue, che ha ricevuto il sostegno degli ambasciatori dei 27 ed è in attesa di essere adottata con procedura scritta, viene irrigidita rispetto alla proposta della Commissione poiché prevede che i test e la quarantena aggiuntivi, che ricorrono per i viaggiatori dalle aree rosso scuro, si applichino anche a chi “arriva da zone ad alta incidenza delle mutazioni” del Covid, indipendentemente dal colore nella mappa del rischio Ue. Si legge nel documento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Casa Bianca, senza piano aiuti altri 4 milioni posti persi
Biden incontra Jellen per valutare situazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 gennaio 2021
16:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altri quattro milioni di americani potrebbero perdere il posto di lavoro senza che il Congresso vari il piano di aiuti anti-Covid: lo ha affermato la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, mentre il presidente Joe Biden è impegnato in un incontro con il neo segretario al Tesoro Janet Yellen per valutare la situazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parlamento Portogallo approva eutanasia
Con 136 voti a favore e 78 contrari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il parlamento portoghese ha approvato l’eutanasia con 136 voti a favore, 78 contrari e 4 astenuti. Lo scrive Diario de Noticias.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per la tv russa il ‘Palazzo di Putin’ è un hotel
Lo riporta la testata online Meduza anticipando un servizio tv
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
29 gennaio 2021
16:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo canale della tv di Stato russa, Rossija-1, ha girato un video sul cosiddetto “Palazzo di Putin” in cui si dice che la tenuta sul Mar Nero che una video inchiesta della Fondazione Anticorruzione dell’oppositore Navalny attribuisce al presidente russo sarebbe in realtà un albergo ancora non terminato. Lo riporta la testata online Meduza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
All’inizio del filmato citato da Meduza si dice: “Nello stesso palazzo ci sono solo nudi muri di cemento e non c’è neanche una traccia di quello che è stato mostrato in quel filmato”, cioè nell’inchiesta di Navalny.
Nel video della tv di Stato, che dovrebbe andare in onda alle 18 italiane, una persona che sembra un addetto ai lavori afferma che si tratta di “un albergo con camere, zone comuni e una piscina”.
Il canale Telegram “Mash” aveva già pubblicato un filmato che mostrerebbe la stessa villa sul Mar Nero con dei lavori in corso. La responsabile del reparto investigativo del Fondo Anticorruzione di Navalny, Maria Pevchikh, sottolinea però che il video in realtà conferma l’inchiesta della sua organizzazione secondo cui il palazzo era stato svuotato e sottoposto a lavori a causa di alcuni problemi tecnici e alla formazione di muffa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: stabiliti gruppi di lavoro con Marocco dopo intesa
Telefonata tra ministro Esteri Rabat e Consigliere Stato ebraico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gruppi di lavoro sui settori degli investimenti, dell’agricoltura, dell’acqua, del turismo, della scienza, dell’innovazione e dell’energia. Lo hanno deciso in una conversazione telefonica il ministro degli Esteri del Marocco, Nasser Bourita, e il capo del Consiglio nazionale della sicurezza di Israele, Meir Ben Shabbat.
La decisione – ha spiegato l’ufficio di Benyamin Netanyahu – ha fatto seguito alla conversazione avuta di recente tra re Mohammed VI e il premier israeliano dopo l’intesa sull’approfondimento delle relazioni bilaterali stabilita a metà dicembre scorso.
I gruppi di lavoro – ha aggiunto l’ufficio del premier – per ora lavoreranno on line vista la pandemia ma appena sarà possibile – si spera a febbraio – una delegazione di alto livello di Rabat arriverà in Israele. Lo stesso si attende possa avvenire per una delegazione guidata da Ben Shabbat diretta in Marocco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo fa strage di sequoie nel parco Yosemite
Quindici alberi giganteschi caduti a causa del vento forte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 gennaio 2021
17:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vento forte fa stragi di sequoie a Yosemite in California. Quindici alberi giganteschi, della specie considerata tra le più alte al mondo, sono caduti nella sezione Mariposa Grove, ossia la parte di maggior interesse del parco nazionale degli Stati Uniti.
Nel bosco ce ne sono circa cinquecento. Sotto la violenza del vento è caduto anche il Grizzly Giant, la più grande sequoia del parco, ha tra i 1600 e 2000 anni.
La stima degli alberi caduti è ancora parziale. Secondo le guardie del parco potrebbero essercene altre. I danni ammontano a centinaia di milioni di dollari. Le autorità hanno fatto sapere che Yosemite rimarrà chiuso fino alla settimana prossima.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare:Putin firma legge che estende New Start di 5 anni
L’accordo tra Russia e Usa che limita gli armamenti nucleari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
29 gennaio 2021
18:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato la legge per estendere per cinque anni il New Start: l’accordo tra Russia e Usa che limita gli armamenti nucleari strategici fissando un tetto di 1.550 testate e 700 missili e bombardieri dispiegati per ciascuno dei due Stati. Lo riporta il Cremlino, citato dalla Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania vieta ingresso da 5 Paesi a rischio variante
Gb-Irlanda-Portogallo-Sudafrica-Brasile, da domani a 17 febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
29 gennaio 2021
18:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania ha deciso di vietare da domani al 17 febbraio l’ingresso a chi proviene da Paesi gravemente colpiti dalle varianti del Covid: Gran Bretagna, Irlanda, Portogallo, Brasile e Sudafrica, più due Paesi limitrofi a quest’ultimo, Lesotho e Swaziland. Lo ha stabilito il governo, come riferisce Dpa.
La misura sarà valida interesserà le compagnie aeree, le linee ferroviarie, di autobus e di navigazione per trasporto passeggeri. Eccezioni saranno previste per tedeschi e stranieri che risiedono in Germania, per i passeggeri in transito e per le persone coinvolte nel movimento merci.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca, milioni di dosi vaccino pronte per Paesi Ue
Ad Pascal Soriot, nostri stabilimenti lavorano ‘non stop’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
29 gennaio 2021
18:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono “milioni di dosi” di vaccino pronte per essere inviate nei Paesi Ue, già nei prossimi giorni. Lo ha detto Pascal Soriot, ad di AstraZeneca, nel corso di una conferenza stampa via webinar, sottolineando che gli stabilimenti del colosso farmaceutico anglo-svedese stanno lavorando ‘non stop’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron contro strategia vaccinale con prime dosi a tappeto
‘Come in Gb. Sono due dosi da somministrare entro 28 giorni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 gennaio 2021
19:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha criticato la decisione di alcuni Paesi, fra i quali la Gran Bretagna, di dare la priorità a una prima dose dei vaccini che sono basati su due dosi da somministrare entro 28 giorni, come Pfizer-BioNTech. “Se guardiamo alla strategia della Gran Bretagna – ha detto Macron ad alcuni giornalisti fra i quali un corrispondente di Politico.eu -, anche se non voglio commentare le strategie altrui, dico che l’obiettivo non è avere il maggior numero di prime iniezioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scampato Shoah si vaccina, virale foto con numero su braccio
Il figlio su twitter: ‘Dall’oscurità alla luce’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
29 gennaio 2021
19:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La foto di un sopravvissuto alla Shoah di 93 anni, con il numero tatuato ad Auschwitz sul braccio, mentre riceve la sua prima vaccinazione contro il covid sta diventando virale in rete. Pubblicata dal figlio su Twitter, è stata ripresa dai media internazionali tra cui Bbc e Jewish News.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Herschel Herskovic – sopravvissuto al campo di sterminio e alle famigerate marce della morte – di recente è stato colpito dal covid superandolo ed è poi stato vaccinato da una giovane infermiera militare dell’esercito britannico, Maddy Oliver.
La foto di Herscovic – che ha perso durante la Shoah numerosi parenti ed è cieco – è stata postata dal figlio David sul suo profilo ‘ifyoutickleus’: “Dall’oscurità alla luce. Il soldato Maddy Oliver sta vaccinando mio padre nello stesso braccio dove 76 anni fa il suo numero fu tatuato ad Auschwitz”. David conclude il post ricorrendo ad una frase di Esodo 6 quando l’Eterno parla a Mosè spingendolo a lasciare la schiavitù in Egitto con la promessa: “Ed io vi redimerò con braccio steso”.
Secondo i recenti dati diffusi dall’Ufficio statistico centrale di Israele nel 2020 sono stati circa 900 i sopravvissuti uccisi dal covid con un tasso di mortalità del 17% rispetto ai circa 5.300 di loro colpiti. Per questo la responsabile del ministero per la Diaspora Omer Yankelevic (Blu Bianco) ha annunciato un piano per la vaccinazione di tutti i sopravvissuti alla Shoah sia in Israele sia all’estero. “80 anni fa – ha scritto su twitter – il virus dell’antisemitismo ha minacciato di distruggere il popolo ebraico. Per quella epidemia non c’erano vaccini. Oggi abbiamo il diritto di venire in aiuto di quanti hanno vissuto quell’inferno e di fornire loro la difesa dal coronavirus. E’ per noi un obbligo di carattere morale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca, ok a intervallo 3 mesi fra 1/a e 2/a dose
Soriot nota flessibilità di uso e facilità di somministrazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
29 gennaio 2021
19:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino anti Covid di AstraZeneca/Oxford mantiene la sua efficacia anche con un intervallo “di tre mesi” fra prima dose e richiamo, secondo la strategia scelta dal Regno Unito. Lo ha detto l’amministratore delegato Pascal Soriot in un briefing con altri dirigenti dell’azienda e con il professor Andrew Pollard, di Oxford, sottolineando la “flessibilità” di uso e la facilità di conservazione e di somministrazione di un vaccino elaborato in soli 9 mesi malgrado le difficoltà.
“Abbiamo grande fiducia in questo vaccini e nel suo potenziale di utilizzo”, gli ha fatto eco Pollard, dicendosi “incoraggiato” dai risultati raggiunti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, Castex, possiamo evitare lockdown
Svolta a sorpresa, premier detta nuova stretta ma evita chiusura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 gennaio 2021
20:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Alla luce delle ultime cifre, possiamo avere ancora una chance di evitare il lockdown”: lo ha detto il primo ministro francese, Jean Castex, prendendo a sorpresa la parola dopo il Consiglio di difesa sanitario del governo attorno ad Emmanuel Macron. Le previsioni, da giorni, davano per scontato un nuovo lockdown che sarebbe stato annunciato domenica dal capo dello stato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Ue impone controlli a confini Irlanda del Nord
Furia Belfast, violati accordi su Brexit. Londra valuta risposta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
29 gennaio 2021
20:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Furia a Belfast e Londra per la decisione dell’Ue d’imporre controlli sui vaccini anti Covid prodotti nel continente e indirizzati in Irlanda del Nord.
L’iniziativa va contro gli accordi post Brexit sullo status speciale dell’Ulster a tutela del confine aperto con Dublino; ma Bruxelles l’ha giustificata come “misura di salvaguardia” dinanzi al sospetto che i vaccini possano essere poi trasferiti dall’Irlanda del Nord al resto del Regno.
La first minister locale di Belfast, Arlene Foster, ha definito il passo “incredibilmente aggressivo e ostile”. Il ministro Michael Gove ha evocato possibili ritorsioni dal governo di Boris Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, marcia indietro Ue su Irlanda Nord: nessun controllo
Von der Leyen: avuti colloqui costruttivi con Johnson
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
01:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marcia indietro dell’Ue sulla decisione di imporre controlli sui vaccini anti-Covid prodotti nel continente e indirizzati all’Irlanda del Nord: la Commissione europea “non farà scattare la clausola di salvaguardia”, si legge in un comunicato di Bruxelles.
“Per affrontare l’attuale mancanza di trasparenza delle esportazioni di vaccini al di fuori dell’Ue – ricorda la nota -, la Commissione sta mettendo in atto una misura che impone che tali esportazioni siano soggette ad autorizzazione da parte degli stati membri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel processo di finalizzazione di questa misura – spiega Bruxelles -, la Commissione garantirà che il protocollo Irlanda – Irlanda del Nord non venga modificato: la Commissione non fa scattare la clausola di salvaguardia”.
“Qualora si abusasse dei transiti di vaccini e sostanze attive verso paesi terzi per aggirare gli effetti del sistema di autorizzazione – avverte tuttavia Bruxelles -, l’Ue valuterà l’utilizzo di tutti gli strumenti a sua disposizione. Nel processo di finalizzazione del documento, la Commissione metterà anche a punto il processo decisionale ai sensi del regolamento di esecuzione. La versione finale del regolamento di attuazione – conclude il comunicato – sarà pubblicata domani (oggi, ndr) dopo la sua adozione”.
Ieri sera il premier britannico Boris Johnson aveva chiamato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, proprio per esprimere “le sue gravi preoccupazioni sul potenziale impatto che potrebbero avere i passi compiuti dall’Ue sull’esportazione dei vaccini”, con l’imposizione unilaterale di controlli non previsti dalla Brexit ai confini dell’Ulster. La first minister locale di Belfast, Arlene Foster, aveva definito da parte sua la decisione di Bruxelles un passo “incredibilmente aggressivo e ostile”. In un messaggio pubblicato sul suo account Twitter, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen parla di “colloqui costruttivi” con Johnson: “Abbiamo concordato sul principio che non dovrebbero esserci restrizioni all’esportazione di vaccini di aziende che stanno adempiendo alle responsabilità contrattuali”, afferma la Von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cuba: cade elicottero militare, cinque morti
L’incidente tra la provincia di Holguin e Guantanamo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’AVANA
30 gennaio 2021
05:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque persone sono morte a Cuba nello schianto di un elicottero militare tra la provincia di Holguin e Guantanamo, nell’est dell’isola. Lo ha reso noto il Ministero delle Forze armate.

L’elicottero “si è schiantato contro una collina” e “tutte e cinque le persone a bordo sono morte”, ha detto il dicastero in un comunicato diffuso dai media statali e letto al telegiornale.
“Una commissione del Ministero delle Forze armate rivoluzionarie sta attualmente indagando sulle cause dell’incidente”, si legge nella nota che non ha fornito ulteriori dettagli.
L’ultimo grave incidente aereo a Cuba è avvenuto nel maggio 2018, quando un velivolo si è schiantato poco dopo il decollo dall’aeroporto dell’Avana uccidendo 112 persone, con una sola donna sopravvissuta. Un’indagine aveva accertato per errori nei calcoli del peso e del “bilanciamento” dell’apparecchio. Otto soldati cubani erano morti invece nell’aprile 2017 per lo schianto di un aereo di fabbricazione russa nella regione montuosa di Artemisa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oltre 2,2 mln di morti nel mondo, la Germania ordina vaccini per il 2022
In soli 15 giorni impennata di decessi, oltre 200mila vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
19:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio dei morti provocati dal coronavirus a livello globale ha superato la soglia dei 2,2 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana, ad oggi sono decedute nel mondo 2.206.459 persone a fronte di un totale di 102.069.448 casi.
Il bilancio complessivo delle vittime da Covid-19 aveva superato quota 2 milioni il 15 gennaio scorso, quando il totale dei contagi era di oltre 93 milioni: negli ultimi 15 giorni, quindi, sono state registrate oltre 200mila ulteriori vittime e oltre nove milioni di nuove infezioni.
“Finora sono stati firmati contratti con sei società per garantire l’accesso a 2,3 miliardi di dosi di vaccino”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo precisa la Commissione europea, ricordando che “sono in corso trattative con altre società per garantire più dosi”.
Le autorità sanitarie degli Stati Uniti hanno emesso un ordine che richiede l’uso della mascherina su tutti i trasporti pubblici. L’ordine del Centers for Disease Control and Prevention, che entrerà in vigore lunedì, afferma che i passeggeri di aerei, treni, autobus, metropolitane, traghetti e taxi devono usare una mascherina in grado di coprire il naso e la bocca durante i loro spostamenti, ma anche mentre attendono in aeroporti e stazioni.
La Germania sta ordinando vaccini per il 2022 nel caso in cui fossero necessarie dosi regolari o di richiamo per mantenere la popolazione immune dalle varianti di Covid-19. Lo ha detto il ministro della Salute tedesco Jens Spahn parlando on line con un gruppo di operatori sanitari, mentre cresce in Europa la frustrazione per la lentezza con cui procedono i programmi vaccinali. Lo riporta il Guardian. “Ora stiamo effettivamente ordinando ulteriori vaccini per il 2022, per averne almeno alcuni a portata di mano”, ha detto Spahn. “Nessuno sa se avremo bisogno di un richiamo… Con l’ampliamento delle capacità di produzione, ordineremo vaccini per precauzione. Se non ne avremo bisogno, bene, se invece sì allora saranno disponibili”. Il ministro ha quindi ha difeso i progressi compiuti nell’acquisizione e nella somministrazione dei vaccini, affermando che 2,3 milioni degli 83 milioni di tedeschi hanno già ricevuto la prima dose.
In Russia nelle ultime 24 ore sono stati accertati 19.032 casi di Covid-19 e 512 decessi provocati dal morbo. Lo riferisce il centro operativo nazionale anticoronavirus. Le zone col maggior numero di nuovi casi nell’ultima giornata sono San Pietroburgo, con 2.512 contagi registrati, Mosca con 2.430 e la regione di Mosca con 1.069. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Russia si registrano 3.832.080 casi di Covid-19 e 72.697 persone sono morte a causa della malattia.
In Ucraina nelle ultime 24 ore si sono registrati 4.685 nuovi casi di Covid-19 e 149 persone sono morte a causa del morbo: lo riferisce il ministro della Salute, Maksim Stepanov, ripreso dall’agenzia Interfax. Dall’inizio dell’epidemia, nella repubblica ex sovietica sono stati accertati 1.216.278 casi di Covid-19 e 22.628 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2.
Taiwan ha registrato il primo decesso da maggio provocato dal coronavirus: il Paese è attualmente alle prese con un focolaio di casi trasmessi localmente legato ad un ospedale nella città settentrionale di Taoyuan. Lo ha reso noto il ministro della Sanità, Chen Shih-chung. Finora, riporta il Guardian, sono state infettate 19 persone a causa di questo nuovo focolaio e la vittima è una donna sulla ottantina affetta da malattie pregresse. Il decesso porta a otto il numero delle vittime a Taiwan dall’inizio della pandemia a fronte di un totale di 909 casi confermati.
Il governo della Norvegia ha annunciato oggi la revoca di varie misure anti-Covid che erano state imposte a Oslo e nella sua regione lo scorso fine settimana dopo la scoperta di alcuni casi della variante inglese del coronavirus non lontano dalla capitale. Da mercoledì prossimo potranno riaprire i negozi a Oslo e in altri 24 comuni limitrofi, così come i ristoranti che però non potranno ancora servire bevande alcoliche. I centri commerciali, invece, rimarranno chiusi in alcune località, inclusa la capitale. Anche se i comuni interessati avranno ancora la possibilità di chiudere le scuole, mercoledì saranno inoltre allentate le restrizioni alle attività sportive e ricreative in tutti i Comuni eccetto tre (incluso Oslo), dove potranno essere praticate solo dagli under 20. Allo stesso tempo, l’insegnamento a distanza per alcune scuole superiori e università rimane la regola.
Appare sempre più scontata un’estensione dello stato di emergenza in Giappone, oltre il 7 febbraio, malgrado la lieve discesa dei contagi nella capitale Tokyo, sotto quota mille per il secondo giorno consecutivo. Lo anticipano i media nipponici, segnalando che la decisione finale di estendere – con ogni probabilità di un mese – le misure in 11 delle 47 prefetture dell’arcipelago verrà presa la prossima settimana. Almeno 8 regioni, inclusa Tokyo, rimangono al livello di allerta massimo su una scala di 4, in base a sei diversi indicatori, tra cui la media settimanale di contagi su 100mila abitanti e la percentuale di posti letto disponibili per pazienti Covid. Il ministro in carica per l’Emergenza sanitaria, Yasutoshi Nishimura, ha detto che l’esecutivo interpellerà la commissione composta da esperti medici con ogni probabilità tra martedì e giovedì, mentre i parlamentari della coalizione, in caso di conferma delle restrizioni, hanno promesso ulteriori incentivi per le attività commerciali a cui è stato chiesto di cooperare anticipando gli orari di chiusura. Tokyo ha registrato 769 positività nella giornata di sabato, portando la somma complessiva dei contagi a 99.208, con 141 pazienti ricoverati in gravi condizioni. A livello nazionale le infezioni superano di poco quota 387.300 con 5.688 morti accertate.
Il Pakistan riceverà domani dalla Cina mezzo milione di dosi del vaccino anti-Covid cinese di Sinopharm. Lo annuncia il National Command and Operation Centre (NCOC), che aveva anticipato alcuni giorni fa l’aiuto a fondo perduto da Pechino. Domani è previsto l’arrivo dei vaccini a bordo di un aereo speciale, e dalla prossima settimana – fa sapere il principale consulente sanitario del governo di Islamabad, dott. Faisal Sultan – partirà ufficialmente il piano vaccinale pachistano, che darà priorità all’inoculazione del personale medico e sanitario. Il Pakistan – fa sapere Sultan – ha già prenotato 17 milioni di dosi vaccinali di AstraZeneca, 6 milioni circa delle quali (35-40%) entro il primo trimestre dell’anno. Dall’inizio della pandemia, il Pakistan ha avuto 543 mila contagi e 11.623 morti. Finora sono guarite 498 mila persone.
Il vaccino russo Sputnik V arriverà giovedì in Iran. Lo ha annunciato all’IRNA l’ambasciatore iraniano a Mosca Kazem Jalali, aggiungendo che secondo il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif, l’accordo sull’acquisto del vaccino così come sulla sua produzione congiunta è stato firmato tra l’Iran e il Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF) venerdì. L’Iran continuerà a ricevere i vaccini ogni due settimane o ogni mese, ha spiegato Jalali aggiungendo che la produzione di Sputnik V continuerà in Iran e il paese diventerà un hub regionale per l’esportazione dello stesso vaccino. Alcuni funzionari del ministero della Salute, tra cui Minoo Mohraz, hanno espresso preoccupazione per la bassa qualità del vaccino russo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esperti Oms a Wuhan visitano il primo ospedale
Sotto scorta a Jinyintan, primo ad ospitare casi sospetti Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WUHAN (CINA)
30 gennaio 2021
16:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) proseguono a Wuhan in Cina le loro indagini sul campo sull’origine del coronavirus, che dovrebbero condurli a siti sensibili. I membri del team sono andati in mattinata, sotto scorta, all’ospedale Jinyintan di Wuhan.
Si tratta del primo nosocomio ad aver accolto pazienti affetti da quello che allora era solo un misterioso virus, nella città dove a fine 2019 è scoppiata la pandemia di Covid-19. Il calendario preciso degli appuntamenti degli esperti a Wuhan rimane opaco. I loro tweet e quelli dell’Oms sono le principali fonti di informazione, mentre la Cina è rimasta quasi in silenzio su questa visita.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tunisia: 30 anni di carcere per uno spinello
Deputato Attayar chiede grazia eccezionale al Capo dello Stato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
30 gennaio 2021
10:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sta suscitando la reazione di molte associazioni della società civile tunisina la recente condanna in primo grado a 30 anni di reclusione, da parte del Tribunale di El Kef, nei confronti di tre giovani, per aver detenuto e consumato sostanze stupefacenti, in particolare marijuana, in un luogo pubblico.
Secondo il portavoce del Tribunale di El Kef Faouzhi Dhaoudi, ai tre giovani è stata applicata la misura massima essendo la sostanza stata consumata in un luogo pubblico, quale uno stadio, dove i tre sono stati sorpresi.
Ai giovani sono state infatti applicate tutte le aggravanti del caso.
In loro favore il deputato del partito Attayar Zied Ghanney ha fatto appello al presidente della Repubblica affinché conceda ai tre una grazia eccezionale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone: teme sfratto, nasconde cadavere madre per 10 anni
La 48enne Yumi Yoshino è stata arrestata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
30 gennaio 2021
09:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una donna giapponese ha tenuto nascosto il cadavere di sua madre in un congelatore di un appartamento di Tokyo per 10 anni nel timore di essere sfrattata se il Comune avesse scoperto il decesso.
Yumi Yoshino, 48 anni, è stata arrestata con l’accusa di abbandono e occultamento di cadavere, dopo la scoperta – mercoledì scorso – del corpo della donna nell’appartamento di proprietà del Comune.

Yoshino ha detto alla polizia, secondo i media locali, di avere nascosto il cadavere perchè “non voleva lasciare” l’appartamento che condivideva con la madre: il contratto d’affitto dell’immobile, infatti, è intestato a quest’ultima.
La donna era stata costretta a lasciare l’immobile a metà gennaio perchè era in ritardo con il pagamento dell’affitto e il cadavere è stato scoperto durante le pulizie dell’appartamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: attacco suicida a base militare, almeno 8 morti
E’ stato rivendicato dai Talebani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
JALALABAD
30 gennaio 2021
09:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno otto agenti della sicurezza afghani sono morti la notte scorsa nella provincia di Nangarhar in un attentato kamikaze contro una base dell’Esercito rivendicato dai talebani.
Secondo l’ufficio del governatore provinciale, l’attentatore ha sfondato il cancello della base alla guida di un Humvee imbottito di esplosivo e una volta all’interno della struttura si è fatto saltare in aria.

Il vice capo del consiglio provinciale di Nangarhar, Ajmal Omar, ha confermato l’attacco sostenendo però che le vittime sono 15, oltre a cinque feriti.
L’attentato giunge due giorni dopo che il Pentagono ha accusato i talebani di non rispettare l’accordo di pace firmato con Washington l’anno scorso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: sirene raid aerei a ovest di Teheran, ‘falso allarme’
Dopo richiesta atterraggio aereo turco. ‘Nessun collegamento’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
30 gennaio 2021
09:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sirene di raid aerei sono state udite nella parte ovest della capitale dell’Iran, Teheran, dopo che un velivolo della compagnia aerea turca ha richiesto un atterraggio di emergenza all’aeroporto Imam Khomeini a causa di problemi tecnici e denunciando la possibilità di un incidente.
Lo ha reso noto la rete nazionale televisiva, citando diversi report sui social media.
N
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vice governatore generale di Teheran Hamidreza Goudarzi ha detto all’IRNA che il pilota della Turkish Air aveva richiesto un atterraggio di emergenza all’aeroporto Imam Khomeini di Teheran a causa del maltempo e delle forti piogge e poi si era diretto a Baku, nella Repubblica dell’Azerbaigian. “Le condizioni meteorologiche sono attualmente normali e due voli iraniani di Iran Air e Mahan Air sono regolarmente atterrati all’aeroporto internazionale”, ha aggiunto. Goudarzi ha respinto le notizie secondo le quali il sistema elettrico dell’aeroporto era stato interrotto, con conseguente arresto dell’atterraggio dei voli. Riferendosi alle sirene udite nell’ovest di Teheran, Goudarzi ha detto che hanno risuonato a causa di problemi nel sistema di sicurezza di un’organizzazione statale a ovest di Teheran dopo forti piogge. I due incidenti non sono collegati tra loro, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Belgio, salgono i contagi, leggero calo dei ricoveri
Dall’inizio dell’epidemia i morti sono 21.018
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 gennaio 2021
12:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale il numero medio di infezioni da coronavirus in Belgio. Nel periodo dal 20 al 26 gennaio si è registrata una media giornaliera di 2.254 casi.

L’aumento è stato del 14% rispetto alla settimana precedente, mentre il tasso di riproduzione è stimato a 0,92. Lo riferiscono i dati del bollettino epidemiologico giornaliero pubblicato dall’Istituto di Sanità Pubblica Sciensano, secondo quanto scrive l’agenzia di stampa Belga.
Leggero calo invece del numero dei ricoveri. Tra il 23 e il 29 gennaio 120 persone infettate dal Sars-Cov-2 sono state ricoverate in media al giorno, il che rappresenta una diminuzione del 6% rispetto al periodo di sette giorni precedente.
Dall’inizio dell’epidemia in Belgio, sono stati rilevati 705.120 casi di contagio, mentre i decessi sono stati 21.018.
Tra il 20 gennaio e il 26 gennaio, una media di 50,3 persone al giorno sono morte a causa del coronavirus (-1,4% rispetto al periodo di calcolo precedente).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Revoca export bombe, Rwm annuncia ricorso contro Governo
Amministratore, ‘provvedimento ‘ad aziendam’, noi sole vittime’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
30 gennaio 2021
12:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La fabbrica di Bombe Rwm Italia Spa, con sede legale a Gedi (Brescia) e stabilimento a Domusnovas (Sud Sardegna) – controllata dal gruppo tedesco Rheinmetall – annuncia ricorso contro il governo per la revoca delle licenze di esportazione verso l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti. “Siamo di fronte ad un provvedimento ‘ad aziendam’, che di fatto colpisce duramente solo Rwm Italia”, dice l’amministratore delegato, Fabio Sgarzi, dopo la notifica ricevuta da UAMA della revoca delle autorizzazioni all’esportazione di bombe d’aereo rilasciate tra il 2016 e il 2018.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ora – prosegue Fabio Sgarzi – chi si trova a sopportare le conseguenze di tutto questo, insieme all’azienda, sono le centinaia di lavoratori del territorio e le loro famiglie (nel solo stabilimento di Domusnovas operano 100 operatori diretti, attualmente in Cig e altri 100 indiretti, ndr). Lo Stato ha prima reso possibile la crescita, autorizzando contratti pluriennali, e poi ha annullato tutto, come se niente fosse. E nei diciotto mesi di sospensione il Governo è stato totalmente inerte, non avviando alcuna iniziativa per contenere i gravissimi danni economici e occupazionali derivanti dalle sue decisioni”. Ai lavoratori e alle loro famiglie la Rwm assicura che farà “l’impossibile per ottenere l’annullamento di un provvedimento ingiusto e punitivo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: donna cristiana accusata di blasfemia
E’ rinomata cantante evangelica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
14:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tabitha Nazir Gill, rinomata cantante evangelica cristiana che lavora come infermiera a Karachi, è stata accusata di blasfemia dai suoi colleghi. Lo scrive l’agenzia Fides.

“E’ stata percossa e torturata dal personale e dai visitatori dell’ospedale fino a quando non sono arrivati ;;i funzionari di polizia che l’hanno tratta in custodia”.
In un primo momento, “i funzionari hanno rilasciato la donna senza formalizzare alcuna accusa. Poi un folla si è radunata davanti all’ufficio di polizia protestando per il rilascio della donna e facendo pressioni per la sua incriminazione: i funzionari di polizia hanno dunque registrato la denuncia a carico della donna”.
Tabitha, prosegue Fides, è accusata di aver pronunciato commenti dispregiativi contro i profeti Adamo, Abramo e Maometto e di aver proclamato il nome di Gesù ai pazienti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Commissione Ue precisa, prenotate 2,3 mld dosi di vaccini
Sono in corso trattative con altre società
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 gennaio 2021
14:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Finora sono stati firmati contratti con sei società per garantire l’accesso a 2,3 miliardi di dosi di vaccino”. Lo precisa la Commissione europea, ricordando che “sono in corso trattative con altre società per garantire più dosi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: media, fermato il giornalista Smirnov
‘Accusato di partecipazione o invito a partecipare a protesta’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
30 gennaio 2021
14:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia russa ha fermato il direttore della testata online MediaZona, Serghiei Smirnov. Lo riporta l’agenzia Interfax citando MediaZona, secondo cui “il giornalista è riuscito a spiegare che è stato trattenuto” dalla polizia per “presunta partecipazione a una protesta o invito” a parteciparvi.
Smirnov è stato fermato mentre usciva dalla sua casa a Mosca.
Per domani l’opposizione sta organizzando proteste di massa contro la detenzione dell’avversario politico numero uno di Putin, Alexey Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Usa,da lunedì obbligo mascherina su trasporti pubblici
Arriva l’ordine del Cdc
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 gennaio 2021
15:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità sanitarie americane hanno emesso un ordine che richiede l’uso della mascherina su tutti i trasporti pubblici. L’ordine del Centers for Disease Control and Prevention, che entrerà in vigore lunedì, afferma che i passeggeri di aerei, treni, autobus, metropolitane, traghetti e taxi devono usare una mascherina in grado di coprire il naso e la bocca durante i loro spostamenti, ma anche mentre attendono in aeroporti e stazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nagorno: inaugurato il centro di monitoraggio russo-turco
Per il rispetto del cessate il fuoco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
30 gennaio 2021
15:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un centro congiunto di Russia e Turchia per monitorare il rispetto del cessate il fuoco nel Nagorno-Karabakh è stato aperto oggi nella regione di Aghdam, in Azerbaigian. Lo riporta la Tass.
Il centro era stato concordato a novembre, dopo settimane di sanguinosi combattimenti tra azeri e armeni nel Nagorno-Karabakh e in alcune zone limitrofe.
Secondo l’agenzia Interfax, nel centro saranno presenti fino a 60 militari russi e altrettanti turchi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: oligarca filo-Putin, mio il palazzo sul Mar Nero
Arkady Rotenberg è considerato molto vicino al leader russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
30 gennaio 2021
15:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’oligarca Arkadi Rotenberg, considerato vicinissimo a Putin, ha dichiarato di essere “il beneficiario” della super-villa sul Mar Nero che una video-inchiesta del Fondo Anticorruzione dell’oppositore Alexey Navalny attribuisce al presidente russo e sostiene sia stata costruita con fondi illegali. In un’intervista al canale Telegram ‘Mash’, Rotenberg ha dichiarato di essere “il beneficiario” della magione e che lì si sta realizzando un hotel che aprirà “tra due o tre anni”.
Lo riporta la testata online Meduza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Iran riceverà prime dosi Sputnik V giovedì prossimo
In seguito ad accordo tra Teheran e Mosca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
30 gennaio 2021
16:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino russo Sputnik V arriverà giovedì in Iran. Lo ha annunciato all’IRNA l’ambasciatore iraniano a Mosca Kazem Jalali, aggiungendo che secondo il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif, l’accordo sull’acquisto del vaccino così come sulla sua produzione congiunta è stato firmato tra l’Iran e il Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF) venerdì.

L’Iran continuerà a ricevere i vaccini ogni due settimane o ogni mese, ha spiegato Jalali aggiungendo che la produzione di Sputnik V continuerà in Iran e il paese diventerà un hub regionale per l’esportazione dello stesso vaccino.
Alcuni funzionari del ministero della Salute, tra cui Minoo Mohraz, hanno espresso preoccupazione per la bassa qualità del vaccino russo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo: blackout in Cile, 172.000 case senza elettricità
Forti temporali e vento soprattutto nella regione di Santiago
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SANTIAGO DEL CILE
30 gennaio 2021
17:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un ondata di maltempo che ha investito da venerdì gran parte del Cile, con forti temporali e vento, ha creato una importante interruzione della fornitura di energia elettrica che oggi interessava 172.000 utenze, soprattutto nella regione della capitale, Santiago. Lo ha reso noto la Sovrintendenza cilena per l’elettricità ed i combustibili (Sec).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da parte sua l’Ufficio nazionale delle emergenze (Onemi) ha diffuso un rapporto sulla situazione meteorologica riguardante in particolare il fronte di maltempo che sta investendo la regione fra Valparaíso e Los Ríos.
Il direttore dell’Onemi, Ricardo Toro, ha reso noto che in particolare nella regione metropolitana della capitale “ha piovuto molto di più del previsto, e che oggi “all’inizio della serata ci sarà un nuovo incremento delle precipitazioni”.
Per sottolineare l’eccezionalità della situazione, il responsabile della Direzione meteorologica del Cile, Arnaldo Zúñiga, ha indicato che “nelle ultime 24 ore su Santiago sono caduti 30,4 mm di pioggia, una quantità importante che non si registrava dal 1950”.
Infine la Sec ha precisato che rispetto alle 172.000 utenze coinvolte nel blackout, la maggior parte sono nella regione di Santiago (89.159), seguita dalle regioni di Valparaíso (27.502), Maule (27.650) e O’Higgins (8.362).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 20 milioni vaccini non tracciati, mistero per Biden
Sono stati distribuiti ma non si sa se somministrati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 gennaio 2021
23:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il mistero dei 20 milioni di dosi di vaccini che non si riesce a tracciare. L’amministrazione Biden da un settimana sta cercando manualmente di trovare i vaccini ‘persi’, ovvero di cui non si hanno informazioni da quando sono stati distribuiti a livello federale a quando sono stati materialmente somministrati.

L’amministrazione Trump aveva rimandato agli stati la gestione dei vaccini, omettendo quindi di tracciarli fra la distribuzione e la somministrazione. Una mancanza di dati che, lamentano dall’amministrazione Biden, non consente di avere un quadro completo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Regno Unito aderirà all’accordo di libero scambio transpacifico
Ministra britannica Truss chiederà domani l’ingresso nel Cptpp
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
31 gennaio 2021
01:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito richiederà l’adesione all’accordo di libero scambio transpacifico, il Partenariato transpacifico globale e progressivo (Cptpp). Lo ha annunciato in una dichiarazione il dipartimento del Commercio internazionale btitannico.

La ministra Liz Truss chiederà ufficialmente domani l’adesione del Regno Unito a questo accordo di libero scambio che riunisce undici paesi della zona del Pacifico tra cui Australia, Canada, Cile, Giappone, Messico e Vietnam.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Eurodeputati italiani visitano campo profughi Bihac
Grazie a intervento ambasciate italiane in Croazia e Bosnia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
23:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Farnesina ha seguito fin dall’inizio la vicenda degli eurodeputati italiani in viaggio per visitare il campo profughi di Bihac, in Bosnia. Grazie al pronto intervento delle nostre Ambasciate a Zagabria e a Sarajevo – a quanto si è appreso – sono state superate le difficoltà inizialmente incontrate e gli eurodeputati sono ora a Bihac dove, assistiti dall’ambasciatore Minasi, hanno già avuto un briefing sulla situazione dei migranti con Oim ed alcune Ong attive sul campo .
“Volevamo andare a ispezionare il confine tra la Croazia e la Bosnia senza oltrepassarlo, ma ci è stato impedito”, avevano denunciato gli europarlamentari Brando Benifei, Pietro Bartolo, Alessandra Moretti e Pierfrancesco Majorino.
“Ci siamo impegnati con la polizia a non oltrepassare la frontiera ma volevamo percorrere l’ultimo pezzetto di Croazia. Questo però non è stato possibile perché una decina di agenti hanno formato una barriera umana impedendoci di fatto di procedere”. “Poter ispezionare è un nostro diritto e dovere. La polizia ha probabilmente qualcosa da nascondere – hanno denunciato gli europarlamentari democratici -. Se siamo stati trattati così noi, figuriamoci come potrebbero essere trattati i migranti e i potenziali richiedenti asilo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emirati Arabi offrono cittadinanza a stranieri di talento
E’ la prima volta che accade
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
23:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Emirati Arabi Uniti (Uae) offriranno per la prima volta la cittadinanza a cittadini stranieri e alle loro famiglie, purché portino valore aggiunto alla federazione del Golfo Persico con il loro talento e le loro abilità. Lo ha annunciato il vicepresidente emiratino sheikh Mohammed bin Rashid al Maktoum, emiro di Dubai, che ha portato come esempi investitori economici, ingegneri, scienziati, architetti, medici o artisti, che con i rispettivi familiari potrebbero ottenere la duplice nazionalità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non ci sarà bisogno – ha spiegato il sovrano di Dubai – di fare domanda: saranno i regnanti o alti funzionari a scegliere. Un’opportunità offerta a “coloro che che possono contribuire al nostro viaggio di sviluppo”, ha detto l’emiro al Maktoum al quotidiano The National.
Gli Emirati stanno attraversando un periodo di crisi, con il crollo dei prezzi del petrolio (anche se alcuni degli emirati non lo hanno, come Dubai) e il Covid, che ha costretto molti stranieri che vi lavoravano o studiavano a rientrare in patria.
Un duro colpo per un Paese che deve molta della sua ricchezza come centro di finanza e turismo agli stranieri.
E’ infatti straniera la maggioranza della popolazione residente e il 90% della forza lavoro della ricca federazione mediorientale, che rilascia visti di lavoro e studio temporanei della durata di diversi anni. Nel 2019 Dubai ha offerto un “golden card”, un permesso di soggiorno e lavoro di 10 anni per alcuni lavori specializzati e per gli studenti particolarmente promettenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In mostra a Waterloo oggetti Napoleone a 200 anni da morte
Da celebre battaglia fino all’esilio a Sant’Elena
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 gennaio 2021
16:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Memoriale della battaglia di Waterloo in Belgio, in occasione del bicentenario della morte di Napoleone a Sant’Elena, proporrà una mostra sul tema ‘Napoleone, da Waterloo a Sant’Elena: la nascita della leggenda’.
L’esposizione – dal 5 maggio, giorno della morte di Napoleone, fino al 17 ottobre – sarà strutturata intorno a quattro temi, con documenti dalla battaglia di Waterloo fino all’esilio a Sant’Elena.
In mostra al pubblico un centinaio di pezzi originali tra cui, scrive l’agenzia di stampa Belga, un tricorno e un telescopio di osservazione appartenuti all’imperatore. Ma anche quadri, stoviglie, libri, la sua vasca da bagno sull’isola di Sant’Elena e oggetti di uso quotidiano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: si rompe il freezer, è corsa al vaccino a Seattle
Messaggio nella notte di un ospedale per le dosi da usare subito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 gennaio 2021
15:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il freezer in cui erano conservati i vaccini anti-Covid si rompe e un ospedale di Seattle è costretto a una corsa contro il tempo in piena notte per non sprecare le preziose dosi. Lo staff medico grazie ai social media ha diffuso l’annuncio a sorpresa sulla disponibilità di 1.300 dosi da usare nell’arco di poche ore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il messaggio ha fatto scattare una corsa al vaccino, con centinaia di persone di tutte le età in fila al Swedish Medical Center e al UW Medical Center.
Pur cercando di dare la priorità agli over 65 come stabilito dalle autorità, gli ospedali e le strutture sanitarie americane cercano di non sprecare alcuna dose e, a fine giornata, quelle che avanzano sono in alcuni casi messe a disposizione del grande pubblico. La caccia ai vaccini “leftover”, quelli in più da usare a tutti i costi perché altrimenti sarebbero sprecati, è in corso in tutti gli Stati Uniti, dove di notte molti coraggiosi si avventurano per cercare di conquistare l’ambito vaccino ed evitare così un’attesa che si preannuncia di mesi.
Anche negli Stati Uniti il piano delle vaccinazioni sta riscontrando molte difficoltà, con le inoculazioni che procedono a rilento a causa della mancanza di dosi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jack lo ‘sciamano’ è pronto a testimoniare contro Trump
Il suo legale: ‘Le parole dell’ex presidente lo hanno incitato a combattere’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 gennaio 2021
15:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jacob Chansley, lo ‘sciamano’ dell’assalto al Congresso del 6 gennaio, è pronto a testimoniare contro Donald Trump durante il processo di impeachment dell’ex presidente. Lo riferisce il legale di Chansley, secondo il quale le parole di Trump sono state interpretate dal suo assistito come “un invito ad andare al Congresso e combattere”.
L’ipotesi è bocciata dal senatore repubblicano Lindsey Graham, ex alleato di Trump.
“Non posso pensare a un modo migliore di trasformare il processo in un circo che chiamare lo Sciamano di QAnon come testimone”, dice Graham.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: Esercito nega di pensare a colpo di Stato
Militari hanno denunciato irregolarità elezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
30 gennaio 2021
16:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito birmano ha assicurato oggi di voler proteggere e rispettare la Costituzione, con una dichiarazione arrivata in seguito a crescenti paure di un colpo di Stato, con tanto di esortazioni dell’Onu e della comunità internazionale a rispettare le norme democratiche.
Il Tatmadaw (il nome ufficiale delle forze armate nazionali) “rispetta la Costituzione attuale e rispetterà la legge.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Organizzazioni e media hanno mal interpretato il discorso del comandante in capo e hanno formulato il loro punto di vista”, si legge nel comunicato dell’esercito, riferendosi a un discorso di mercoledì del capo delle forze armate Min Aung Hlaing in cui menzionava la possibilità di revocare la Costituzione del Paese.
Nelle ultime settimane, l’esercito ha denunciato diffuse irregolarità nelle elezioni dello scorso novembre, che hanno visto il trionfo della “Lega nazionale per la democrazia” di Aung San Suu Kyi. La Commissione elettorale ha negato l’esistenza di brogli, pur ammettendo alcune imprecisioni nelle liste elettorali.
Lunedì verrà inaugurato il Parlamento uscito dal voto di novembre.
Nella graduale transizione dalla dittatura alla democrazia iniziata nel 2011, in Birmania vige un delicato equilibrio di potere tra l’esercito, che controlla il 25 percento (il che gli da potere di veto per qualsiasi modifica alla Costituzione) dei seggi in Parlamento e tre ministeri chiave, e il governo civile guidato di fatto da Aung San Suu Kyi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: media, fermato il giornalista Smirnov
‘Accusato di partecipazione o invito a partecipare a protesta’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
30 gennaio 2021
14:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia russa ha fermato il direttore della testata online MediaZona, Serghiei Smirnov. Lo riporta l’agenzia Interfax citando MediaZona, secondo cui “il giornalista è riuscito a spiegare che è stato trattenuto” dalla polizia per “presunta partecipazione a una protesta o invito” a parteciparvi.
Smirnov è stato fermato mentre usciva dalla sua casa a Mosca.
Per domani l’opposizione sta organizzando proteste di massa contro la detenzione dell’avversario politico numero uno di Putin, Alexey Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: cortei gilet gialli e contro legge sicurezza
Nel sud manifestazione anti-Amazon.A Parigi protagonisti cultura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
30 gennaio 2021
16:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Manifestazioni in tutta la Francia questo sabato, la maggior parte contro la legge sulla sicurezza globale e in particolare l’articolo che vieta di pubblicare immagini di poliziotti in azione, ma anche su altri temi. A place de la République, a Parigi, dove dovrebbe arrivare il corteo nel pomeriggio, sono già riuniti da mezzogiorno i sindacati dei giornalisti.

Nella capitale – ma anche in molte altre città come Lione, Lille, Nantes, Strasburgo – si segnalano manifestazioni dei protagonisti del mondo della cultura, contro le chiusure di cinema, teatri e musei.
A Parigi sono anche in programma almeno 3 diversi cortei di gilet gialli, eventi che però nelle ultime settimane sono apparsi sempre meno frequentati.
Nella giornata si segnalano anche diversi raduni di militanti e cittadini che protestano contro la presenza di Amazon, in particolare al Pont-du-Gard, nel sud, dove il gigante americano della distribuzione per corrispondenza ha in progetto di costruire un deposito di 38.000 metri quadrati, nel comune di Fournès. In mattinata, poco meno di un migliaio di persone si sono già radunate e hanno piantato alberelli sul terreno indicato per il nuovo deposito, innalzando striscioni con la scritta “Stop Amazon” e “Né qui né altrove”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: oltre 2,2 milioni di morti nel mondo
In soli 15 giorni più di 200mila decessi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
10:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio dei morti provocati dal coronavirus a livello globale ha superato la soglia dei 2,2 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana, ad oggi sono decedute nel mondo 2.206.459 persone a fronte di un totale di 102.069.448 casi.

Il bilancio complessivo delle vittime da Covid-19 aveva superato quota 2 milioni il 15 gennaio scorso, quando il totale dei contagi era di oltre 93 milioni: negli ultimi 15 giorni, quindi, sono state registrate oltre 200mila ulteriori vittime e oltre nove milioni di nuove infezioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corte d’appello olandese, Shell deve risarcire la Nigeria per inquinamento
Causa durata 13 anni. Compagnia ritenuta colpevole per sversamenti di petrolio nel sud-est del Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La corte d’appello dell’Aja ha ordinato oggi alla Shell di pagare un risarcimento per inquinamento diffuso nel sud-est della Nigeria. Il caso iniziò nel 2008, quando quattro contadini citarono in giudizio la multinazionale petrolifera per inquinamento nei villaggi di Goi, Oruma e Ikot Ada Udo, sostenuti dall’organizzazione ambientale Amici della Terra.

Due agricoltori, nel frattempo, sono morti. Il verdetto riguarda le perdite che hanno danneggiato i terreni di Goi e Oruma, nella regione Delta del Niger.
Dopo 13 anni, la corte ha deciso che Shell Nigeria “è responsabile dei danni causati dagli sversamenti [di petrolio]. Shell Nigeria deve risarcire i contadini per danni”. L’ammontare del danno sarà determinato più avanti, ha aggiunto.
Prima di questo verdetto, un tribunale di primo grado aveva sentenziato che Shell avrebbe dovuto pagare il risarcimento per uno sversamento, ma che la società madre non poteva essere ritenuta responsabile da una corte olandese per le azioni della sua controllata nigeriana. Nel 2015, invece, la corte d’appello dell’Aja si è espressa a favore della giurisdizione olandese sul caso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ordigno all’ambasciata di Israele a New Delhi
L’esplosione è avvenuta all’esterno della sede diplomatica e non ha provocato alcun ferito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
29 gennaio 2021
16:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’esplosione si è verificata nei dintorni dell’Ambasciata di Israele a New Delhi. Lo scrive il quotidiano Hindustan Times, riportando quanto comunicato dalla polizia secondo cui la deflagrazione è stata causata da un ordigno di scarsa potenza: “L’impressione iniziale suggerisce un tentativo teso a creare allarme”.
Non ci sono feriti e nemmeno danni gravi. L’area è stata circondata dagli agenti di sicurezza. Lo scoppio è avvenuto su un marciapiede della Abdul Kalam Road, all’esterno della sede diplomatica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: timori golpe a vigilia inaugurazione Parlamento
Esercito ha denunciato brogli in operazioni voto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BANGKOK
29 gennaio 2021
21:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A tre giorni dalla prevista inaugurazione del Parlamento prodotto dalle elezioni dello scorso novembre, che hanno visto il trionfo del partito di Aung San Suu Kyi, in Birmania salgono i timori di un colpo di stato da parte di un esercito che negli ultimi giorni ha più volte denunciato brogli nelle operazioni di voto. La crescente tensione ha portato l’Onu e oltre una decina di ambasciate, tra cui quella degli Stati Uniti e la delegazione dell’Unione europea, a esortare la Birmania ad aderire alle norme democratiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito ha minacciato di “passare all’azione” se le sue accuse di irregolarità non saranno considerate. Questa settimana, in un discorso ai militari, il capo delle forze armate Min Aung Hlaing ha menzionato la possibilità di revocare la Costituzione, se questa non viene rispettata. Inoltre, a precisa domanda, un portavoce dell’esercito non ha escluso l’eventualità di un golpe. Nessun commento pubblico è stato rilasciato finora da Aung San Suu Kyi, la leader de facto del governo fin dal trionfo alle elezioni del 2015.
Tali tensioni hanno portato ieri sera il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, a pubblicare un comunicato che esorta “tutte le parti in causa a desistere da qualsiasi forma di incitamento o provocazione, a dimostrare leadership, e ad aderire alle norme democratiche e rispettare il risultato delle elezioni generali dell’8 novembre”.
Nella graduale transizione dalla dittatura alla democrazia iniziata nel 2011, in Birmania vige un delicato equilibrio di potere tra l’esercito, che controlla il 25 percento dei seggi in Parlamento e tre ministeri chiave, e il governo civile della “Lega nazionale per la democrazia” di Aung San Suu Kyi. Il premio Nobel per la Pace è stata aspramente criticata all’estero per non aver assunto posizioni più critiche dell’esercito, specie riguardo all’esodo forzato di oltre 700mila Rohingya nel 2017, in una pulizia etnica che l’Onu ha definito “di intento genocida”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ungheria approva vaccino cinese, prima in Europa
Ha approvato anche quello russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUDAPEST
29 gennaio 2021
13:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ungheria ha approvato il vaccino anti Covid cinese Sinopharm: Budapest diventa così la prima capitale dell’Ue a dare il disco verde al vaccino sviluppato dall’omonima casa farmaceutica statale del Paese.
La settimana scorsa l’Ungheria era stato il primo Paese Ue ad approvare il vaccino russo Sputnik V.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il brand Trump crolla a New York, dimezzato il valore delle proprietà
E il Trump Plaza a West Palm Beach vota per cambiare nome
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 gennaio 2021
12:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il brand Trump crolla a New York. Quattro anni di gestione Donald Trump alla Casa Bianca hanno portato ad una perdita del 51% delle proprietà gestite dalla Trump Organization, la società di famiglia.
Secondo quanto scrive Business Insider, nel 2016 il prezzo medio per square feet (0,092903 metri quadrati) era 3.346 dollari, nel 2017 è sceso a 1.903 dollari fino ad arrivare a 1.619 dollari nel 2020.
Perdite anche per le proprietà che una volta avevano il marchio Trump e per le quali il crollo è stato del 17% dal 2016.
Non va meglio in Florida a West Palm Beach, dove l’ex presidente ha deciso di mettere radici dopo aver lasciato la Casa Bianca. Il condominio Trump Plaza ha infatti votato per rimuovere il nome Trump dalla proprietà. La decisione è stata presa dopo l’assalto al Congresso da parte di manifestanti pro-Trump e nel quale hanno perso la vita cinque persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica: esercito consente a musulmane il velo in servizio
Forze di Difesa del Paese cambiano loro regole di abbigliamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
21:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito del Sudafrica ha modificato le proprie regole di abbigliamento, consentendo alle donne musulmane di indossare il velo islamico come parte della loro uniforme. Lo ha detto via WhatsApp all’Afp Mafi Mgobozi, portavoce delle forze armate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A gennaio dello scorso anno, un tribunale militare ha fatto cadere le accuse contro un’ufficiale, incriminata per aver indossato il cosiddetto ‘hijab’ sotto il berretto militare. La maggiore Fatima Isaacs è stata accusata nel giugno del 2018 per non aver obbedito al suo superiore che le chiedeva di rimuovere il velo quando indossava l’uniforme, ma un tribunale militare vicino a Città del Capo ha poi consentito alla donna di metterlo anche se in servizio, a patto che non coprisse le sue orecchie.
Questo pronunciamento non aveva però mutato le regole di abbigliamento militare, spingendo Isaacs a portare il caso davanti al tribunale per le pari opportunità con la motivazione di restrizioni sull’abbigliamento dettato dalla propria religione.
Le forze di difesa del Sudafrica (Sandf) hanno infine accettato di modificare questa settimana le loro regole di abbigliamento, permettendo così a tutte le donne musulmane di coprire il loro capo con il velo islamico mentre sono in servizio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, la Francia vieta gli arrivi e le partenze per Paesi extra Ue
La Germania vieta l’ingresso dalle nazioni a rischio variante virus, stop a chi proviene dalla Gran Bretagna, Irlanda, Portogallo, Sudafrica e Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
21:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Francia chiuderà da domenica  le frontiere con i Paesi esterni all’Unione europea “salvo ragioni imperative”, per cercare di frenare la propagazione dell’epidemia di coronavirus. Lo ha annunciato il primo ministro, Jean Castex.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ogni ingresso in Francia e ogni uscita dal nostro territorio a destinazione o in provenienza da un Paese esterno all’Unione europea sarà vietato, salvo motivi imperativi, a partire dalla mezzanotte fra sabato e domenica”.

La Germania ha deciso di vietare da domani al 17 febbraio l’ingresso a chi proviene da Paesi gravemente colpiti dalle varianti del Covid: Gran Bretagna, Irlanda, Portogallo, Brasile e Sudafrica, più due Paesi limitrofi a quest’ultimo, Lesotho e Swaziland. Lo ha stabilito il governo, come riferisce Dpa. La misura sarà valida interesserà le compagnie aeree, le linee ferroviarie, di autobus e di navigazione per trasporto passeggeri. Eccezioni saranno previste per tedeschi e stranieri che risiedono in Germania, per i passeggeri in transito e per le persone coinvolte nel movimento merci.

Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 164.665 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.872 decessi provocati dalla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a quota 25,762,726 e quello dei morti a quota 433.067. Finora sono state distribuite negli Usa almeno 48.386.275 dosi di vaccini e almeno 26.193.682 dosi sono state somministrate.
Le nuove varianti del coronavirus potrebbero peggiorare in modo significativo la diffusione della Covid-19 negli Stati Uniti, fino a far lievitare il bilancio delle vittime nel Paese a quota 594.624 entro l’1 maggio prossimo: è questa la previsione (considerata più probabile) dell’Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME) dell’Università di Washington, secondo quanto riporta la Cnn. Attualmente, secondo i conteggi della Johns Hopkins University, il bilancio dei decessi provocati dal coronavirus nel Paese è di 433.195: ciò vuol dire che nei prossimi tre mesi l’IHME prevede altre 161mila vittime. Ma il quadro del primo maggio rischia di essere anche più negativo. L’istituto infatti offre anche una previsione di 620mila morti nel caso di una diffusione più rapida del previsto delle varianti nel Paese ed una di quasi 654mila morti nello scenario peggiore.
Il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha ricevuto la prima dose del vaccino contro il coronavirus presso la di Adlai E. Stevenson High School di New York, nel Bronx. In un tweet Guterres ha espresso la sua gratitudine e ha esortato la comunità internazionale a garantire che il vaccino sia disponibile per tutti e su base equa: “Con questa pandemia nessuno di noi è al sicuro finché non siamo tutti al sicuro”. Il segretario generale, 71 anni, è idoneo a ricevere il vaccino in base ai criteri stabiliti dallo stato di New York, che attualmente sta immunizzando i residenti di età superiore a 65 anni, oltre ad altre categorie di lavoratori essenziali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Messico ha superato l’India per numero di decessi provocati dal coronavirus diventando così il terzo Paese di questa triste classifica mondiale dopo Stati Uniti e Brasile. E’ quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana, il Paese conta attualmente 155.145 vittime da Covid-19 contro le 154.010 dell’India, che ha una popolazione di oltre 10 volte superiore a quella del Messico.
Le prime dosi del vaccino russo Sputnik V arriveranno oggi in Algeria e la campagna di vaccinazione contro il coronavirus inizierà domani a Blida (nel centro del Paese), primo epicentro della pandemia.
L’operazione riguarderà principalmente personale medico, anziani e anziani malati cronici. Alla fine di dicembre, Algeri aveva annunciato di aver ordinato 500.000 dosi di vaccino dal suo alleato russo. Il più grande Paese del Maghreb (44 milioni di abitanti) riceverà nei prossimi giorni anche un altro lotto di vaccini dalla Cina, altro partner tradizionale dell’Algeria. Attualmente in cura in Germania a seguito di “complicazioni” post-Covid, il mese scorso il presidente algerino Abdelmadjid Tebboune ha incaricato il governo di accelerare l’acquisizione del vaccino e di avviare le operazioni di vaccinazione “già a gennaio”. I casi di coronavirus in Algeria superano quota 106mila, inclusi quasi 2.900 decessi, secondo l’ultimo rapporto del Ministero della Salute di Algeri.
Il presidente della Bolivia Luis Arce si è presentato oggi a sorpresa nell’aeroporto di El Alto, città gemella di la Paz, per assistere all’arrivo delle prime 20.000 dosi del vaccino russo Sputnik V, con cui sarà possibile avviare la campagna di vaccinazione nazionale, cominciando dal personale sanitario di prima linea. Il 30 dicembre scorso il governo della Bolivia ha firmato con la Russia un contratto per l’acquisto di 5,2 milioni di dosi del vaccino Sputnik V, con l’obiettivo di somministrarlo in modo gratuito e volontario alla popolazione boliviana.
In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati accertati 5.181 nuovi casi di Covid-19 e 128 decessi provocati dalla malattia: lo riferisce il ministro della Salute, Maksim Stepanov. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Ucraina si sono registrati 1.211.593 contagi di Covid-19 e 22.479 persone sono morte a causa della malattia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Caos in Libano, incendiata la sede del Comune di Tripoli
Giovani inferociti dall’assenza di aiuti statali e dalla crisi inasprita dalle misure anti Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella quarta notte consecutiva di scontri a Tripoli, nel nord del Libano, la sede del comune della città è stata data alle fiamme dalla folla di manifestanti sempre più inferociti dall’assenza di sostegni governativi alla crescente povertà nel paese afflitto da una prolungata crisi economica aggravata dalle misure anti-covid.
Filmati diffusi dalle tv locali e dai social network mostrano l’antico edificio del comune di Tripoli avvolto dalle fiamme appiccate da giovani manifestanti che, per il quarto giorno consecutivo, hanno espresso la loro rabbia attorno al palazzo istituzionale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sindaco di Tripoli, Riad Yamaq, ha affermato che nessuno degli impiegati e funzionari del comune era all’interno dell’edificio durante l’incendio e che non ci sono feriti.
“E’ un atto vile, che va contro i principi della mobilitazione anti-governativa”, ha detto parlando ai giornalisti nel cuore della notte dopo aver appreso la notizia dell’incendio appiccato alla sede del comune.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le muffole di Sanders raccolgono 1,8 milioni in beneficenza
I gadget con la sua immagine all’Inauguration Day andati a ruba
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 gennaio 2021
18:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bernie Sanders usa il suo meme per fare beneficenza e raccoglie 1,8 milioni di dollari. La foto che ritrae il senatore del Vermont seduto con le muffole al giuramento di Joe Biden è diventata virale sul web e fonte di ispirazione creativa sui social.
Lui si è detto divertito, e ha deciso di usarla su magliette, felpe e adesivi da vendere nell’ambito della sua campagna, con il 100% del ricavato da destinare ad associazioni benefiche del Vermont.

Tutti gli oggetti sono andati esauriti sul suo sito web in meno di mezz’ora e l’ex candidato alle primarie democratiche ha affermato: “Io e Jane siamo rimasti sbalorditi dalla creatività mostrata da così tante persone nell’ultima settimana e siamo contenti di poter usare la mia fama su internet per aiutare i cittadini bisognosi del Vermont”.
“Ma questa somma di denaro non può sostituire l’azione del Congresso – ha proseguito – e farò tutto il possibile a Washington per assicurarmi che i lavoratori nel mio Stato e in tutto il Paese ottengano l’aiuto di cui hanno bisogno durante la crisi del coronavirus, la peggiore che abbiamo affrontato dalla Grande Depressione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: Usa chiedono a Onu ritiro truppe russe e turche
Gruppo Wagner con Haftar, forze Ankara a Tripoli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 gennaio 2021
21:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno chiesto alle Nazioni Unite il ritiro immediato delle forze di Russia e Turchia dalla Libia. Nel Paese sono schierati sul fronte di Haftar i mercenari russi del Gruppo Wagner, mente a Tripoli ci sono i soldati di Ankara.

“Chiediamo a tutte le parti esterne in campo, comprese la Russia e la Turchia, di rispettare la sovranità della Libia e di porre immediatamente fine ad ogni tipoi di intervento militare”, ha affermato l’ambasciatore reggente degli Usa Richard Mills parlando al Consiglio di Sicurezza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: L’85% dei cinesi non intende viaggiare per il Capodanno lunare
Sondaggio mostra l’alta adesione della popolazione all’appello delle autorità
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
16:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’85% dei cittadini cinesi non ha viaggi in programma durante le imminenti vacanze per il Festival di Primavera, il Capodanno lunare, a seguito di un appello lanciato dalle autorità ai residenti a ridurre al minimo gli spostamenti per prevenire la diffusione della Covid-19. E’ quanto emerge da recente sondaggio condotto dal quotidiano China Youth Daily su 2.025 persone.
Il Festival di Primavera, che quest’anno cade il 12 febbraio, è un’occasione importante per riunirsi in famiglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nei 40 giorni, che quest’anno vanno dal 28 gennaio all’8 marzo, solitamente le vacanze danno vita a un vero e proprio esodo, considerato il più grande spostamento umano annuale al mondo.
Quasi tutti gli intervistati, il 97%, concordano sul fatto che evitare spostamenti contribuirà agli sforzi di contenimento dell’epidemia in tutto il Paese, mentre il 95% ritiene che sia necessario sostenere le persone bisognose che non torneranno nelle proprie località d’origine.
Considerando la particolare situazione di quest’anno, il 91% degli interpellati ritiene che sarà comunque in grado di godersi le vacanze nonostante la lontananza dai propri cari.
Quasi il 66% degli intervenuti invierà saluti e auguri ai propri parenti tramite piattaforme online, poiché quest’anno le visite sono sconsigliate. Altri trascorreranno le vacanze rilassandosi in casa (63%), facendo esercizio fisico (36%) o dedicandosi a qualche hobby (34%).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, Oms: ‘Governi e produttori lavorino insieme’
‘L’Ue sia paziente, il gap iniziale sarà colmato in futuro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
17:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca sarebbe pronta a pubblicare il contratto di consegne dei vaccini anti-Covid stipulato con l’Ue. Lo scrive la Frankfurter Allgemeine Zeitung, citando fonti europee, secondo un’anticipazione.
Il ceo Pascal Soriot lo avrebbe promesso nel corso di una videoconferenza con alcuni rappresentanti degli Stati membri.
L’Oms è convinta che governi e produttori di vaccini debbano lavorare insieme per superare i “problemi iniziali” e invita i Paesi Ue in attesa di dosi a “essere pazienti”. “I produttori stanno lavorando 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per colmare le lacune” nelle forniture “e siamo fiduciosi sul fatto che i ritardi che vediamo ora saranno recuperati da una produzione extra in futuro”, ha detto il direttore per l’Europa, Hans Kluge, citato dal Guardian. La solidarietà “non significa necessariamente che tutti i Paesi del mondo comincino a vaccinare nello stesso momento”, ma capire che “nessuno è salvo prima che tutti siano salvi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden oggi rafforza Obamacare e revoca restrizioni su aborto
Lo ha annunciato la Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 gennaio 2021
15:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rafforzamento dell’Obamacare e revoca delle restrizioni sull’ aborto: sono i due obiettivi degli ordini esecutivi che Joe Biden firmerà oggi, proseguendo l’inversione di marcia rispetto a Donald Trump. Lo ha annunciato la Casa Bianca.
Il presidente riaprirà i termini dal 15 febbraio al 15 maggio per poter chiedere la copertura sanitaria e rendera’ piu’ agevole l’accesso sia all’Obamacare che al Medicaid, il servizio sanitario per le persone piu’ indigenti.
Biden inoltre firmera’ un memorandum per proteggere e allargare l’accesso alla salute riproduttiva, revocando – come hanno fatto tutti i presidenti democratici – la cosiddetta Mexico City Policy, che vieta gli aiuti federali alle ong internazionali a favore dell’aborto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue approva linee guida per certificato Covid
Avrà contenuti armonizzati e sarà interoperabile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 gennaio 2021
14:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue ha adottato le linee guida per il certificato delle vaccinazioni Covid a scopo medico, per raggiungere un’interoperabilità a livello europeo. Il contenuto dei certificati di vaccinazione sarà uniforme, con lo stesso set di dati.
L’iniziativa, arriva su indicazione della videoconferenza di coordinamento Covid dei leader Ue, di giovedì scorso.
Intanto resta aperto il dibattito se il certificato, in futuro, potrà essere utilizzato come passaporto Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Niente esodo per il Capodanno cinese, appello delle autorità
E’ considerato il più grande spostamento umano annuale al mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
14:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’85% dei cittadini cinesi non ha viaggi in programma durante le imminenti vacanze per il Festival di Primavera, il Capodanno lunare, a seguito di un appello lanciato dalle autorità ai residenti a ridurre al minimo gli spostamenti per prevenire la diffusione della Covid-19. E’ quanto emerge da recente sondaggio condotto dal quotidiano China Youth Daily su 2.025 persone.
Il Festival di Primavera, che quest’anno cade il 12 febbraio, è un’occasione importante per riunirsi in famiglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nei 40 giorni, che quest’anno vanno dal 28 gennaio all’8 marzo, solitamente le vacanze danno vita a un vero e proprio esodo, considerato il più grande spostamento umano annuale al mondo.
Quasi tutti gli intervistati, il 97%, concordano sul fatto che evitare spostamenti contribuirà agli sforzi di contenimento dell’epidemia in tutto il Paese, mentre il 95% ritiene che sia necessario sostenere le persone bisognose che non torneranno nelle proprie località d’origine. Considerando la particolare situazione di quest’anno, il 91% degli interpellati ritiene che sarà comunque in grado di godersi le vacanze nonostante la lontananza dai propri cari. Quasi il 66% degli intervenuti invierà saluti e auguri ai propri parenti tramite piattaforme online, poiché quest’anno le visite sono sconsigliate. Altri trascorreranno le vacanze rilassandosi in casa (63%), facendo esercizio fisico (36%) o sviluppando qualche hobby (34%).
Pechino emetterà dei buoni spesa per i residenti che risponderanno all’appello del governo di rimanere in città. Lo ha detto ieri il governo della città. La Festa di Primavera, o il Capodanno lunare cinese, di solito vede centinaia di milioni di cinesi dirigersi verso le loro città d’origine per riunirsi con le famiglie. Ma quest’anno, con la recrudescenza dei casi di COVID-19, la capitale cinese ha chiesto ai residenti di alcune aree di non lasciare la città e ad altri di evitare viaggi non necessari. In una conferenza stampa, il portavoce del governo cittadino Xu Hejian, ha detto ieri che il governo municipale di Pechino ha messo in atto misure per assicurare che chi rimane in città si potrà godere le feste. I supermercati, i principali complessi commerciali, i mercati di verdure e le stazioni di consegna della città funzioneranno normalmente durante le feste.
Responsabilità editoriale Xinhua.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson in Scozia verso secessione,meglio uniti contro Covid
Indipendentisti accusano premier Gb, visita viola lockdown
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
29 gennaio 2021
07:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella tana del lupo, in una Scozia governata dagli indipendentisti dell’Snp e in maggioranza anti Brexit, per difendere l’integrità del Regno Unito. Ed esaltarne l’unità come arma necessaria per combattere anche la pandemia da Covid – micidiale oltre Manica – con un piano di vaccini di massa che solo nel suo formato attuale il Paese è riuscito ad avviare in anticipo su chiunque altro in Europa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ il messaggio con cui il premier Tory è arrivato oggi nella nazione britannica del nord, nell’ambito di una missione non risparmiata da polemiche.
L’agenda di giornata prevede fra l’altro una tappa a un nuovo mega centro vaccinale ad hoc approntato in territorio scozzese, fra gli oltre 30 inaugurati in poche settimane in tutto il Regno per affiancare ospedali, ambulatori e grandi farmacie nello sforzo in atto sulle vaccinazioni. La visita – a pochi mesi dalla tornata di elezioni amministrative di maggio che coinvolgeranno la stessa Scozia, e sullo sfondo della sfida lanciata dall’Snp per cercare di rafforzare la sua maggioranza a Edimburgo e provare poi a forzare la mano sulla pretesa di un secondo referendum sulla secessione dopo quello perduto nel 2014 – non ha mancato di sollevare critiche. In particolare da parte da Nicola Sturgeon, first minister scozzese e leader dell’Snp, che si è detta “non entusiasta” della scelta di tempo di Johnson e ha messo in dubbio che il viaggio possa essere considerato “essenziale”, quindi esentato dalle restrizioni del lockdown.
Secca tuttavia la replica di Downing Street, secondo cui il primo ministro del Regno ha il diritto e il dovere “di essere visibile” nelle diverse aree del Paese in una fase di emergenza nazionale. Giustificazione rispetto alla quale pure il leader dell’opposizoone laburista a Londra, Keir Starmer, ha fatto sapere, “per una volta”, di dover dare ragione a BoJo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia in piazza contro legge anti-aborto in Polonia
Il Paese ha ora una delle leggi più restrittive d’Europa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
21:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di persone sono scese in piazza in Polonia nella tarda serata di ieri dopo che il governo conservatore ha annunciato che la sentenza della Corte costituzionale che vieta di fatto l’aborto è entrata in vigore, dopo la sua pubblicazione nella Gazzetta ufficiale.
A Varsavia i manifestanti hanno acceso razzi, sventolato bandiere arcobaleno, emblema dei movimenti gay, oltre a cartelli con scritte secondo cui la sentenza in vigore “Significa guerra”. La manifestazione, iniziata davanti alla sede della Corte costituzionale di Varsavia, ha bloccato il traffico, poi i manifestanti si sono diretti verso la sede del partito al potere ultra-cattolico Legge e Giustizia (PiS).
Manifestazioni simili si sono svolte in altre città polacche, nonostante le restrizioni che vietano i raduni di massa a causa dell’epidemia di Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Polonia, un Paese prevalentemente cattolico, ha una delle leggi sull’aborto più restrittive in Europa. Secondo i dati ufficiali, in Polonia ci sono meno di 2.000 aborti legali all’anno. Le organizzazioni femministe stimano che circa 200.000 aborti vengano eseguiti illegalmente o all’estero ogni anno.
La decisione della Corte Costituzionale polacca è stata duramente criticata dall’ex presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, secondo il quale l’attuale potere polacco in verità non è impegnato nella difesa della vita. “Dopo tutto, sotto il loro governo sempre più polacchi muoiono e ne nascono di meno. La vita sono le donne polacche. Difendere i loro diritti e la loro dignità contro il cinico fanatismo del potere è il nostro essere o non essere” ha scritto su Twitter Tusk, primo ministro della Polonia dal 2007 al 2014.
COSA PREVEDE LA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE POLACCA SULL’ABORTO
La sentenza ha affermato che gli aborti in caso di anomalie fetali sono “incompatibili” con la costituzione. Significa che tutti gli aborti in Polonia saranno ora vietati tranne nei casi di stupro e incesto e quando la vita o la salute della madre sono considerate a rischio. L’interruzione della gravidanza – stando alle motivazioni della sentenza – è ammissibile solo se c’è un’alta probabilità di danni irreversibili o letali al feto. La Corte aveva raggiunto la sentenza il 22 ottobre scorso, innescando dure proteste, con centinaia di migliaia di persone, soprattutto donne, scese in strada in tutte le maggiori città della Polonia, per giorni, nonostante le restrizioni dovute al coronavirus. La dimensione della protesta ha allarmato anche l’episcopato, che ha visto per la prima volta nella storia polacca dei giovani interrompere le cerimonie religiose per contestare il forte legame fra la Chiesa e l’attuale apparato di potere. Il governo aveva pertanto dovuto far ricorso all’esercito e ritardare la pubblicazione della sentenza. Sulla vicenda nel novembre scorso è intervenuto anche il Parlamento europeo, affermando in una risoluzione che rendere illegale l’aborto nei casi di gravi e irreversibili malformazioni fetali “mette a rischio la salute e la vita delle donne”, poiché la maggior parte degli aborti legali in Polonia, fino al 96 per cento, viene praticata per queste ragioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: il Portogallo limita i viaggi all’estero dei cittadini
Ue, evitare viaggi non essenziali ma no a misure drastiche. Sull’ipotesi di stretta da parte di Berlino per i Paesi in cui circola la variante del virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
23:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per contenere il Covid “si dovrebbero evitare viaggi non essenziali, ma penso che non dovremmo prendere misure troppo drastiche. Le restrizioni ai viaggi non devono ostacolare la ripresa economica e un sistema sanitario ben funzionante”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Così la commissaria europea agli Affari interni, Ylva Johansson, sulla richiesta di Berlino di prevedere regole più rigorose nelle raccomandazioni della Commissione sulla stretta dei viaggi. Ne ha parlato a margine della riunione informale dei ministri dell’Ue.
In Germania, il governo sta lavorando a un provvedimento per stoppare gli ingressi dai Paesi particolarmente colpiti dalle varie mutazioni del Covid: si tratta di Gran Bretagna, Portogallo, Brasile e Sudafrica. Lo ha affermato il ministro dell’Interno Horst Seehofer.
La variante brintannica del Covid ha colpito quattro asili infantili di Colonia, in Germania. Ne dà notizia l’emittente Ntv. Nel Paese in cui il lockdown duro (dal 16 dicembre fino al prossimo 15 febbraio) prevede la chiusura di scuole, asili e nidi, sono comunque garantiti i servizi di assistenza speciale nelle strutture dedicate all’infanzia, e alcune regioni hanno scelto vie diverse, rispetto alla linea dura emersa dall’ultimo vertice fra Stato e Regioni sulle misure anticovid. In Nordreno-Vestfalia, ad esempio, il presidente Armin Laschet ha lasciato gli asili aperti, e sono i genitori a decidere come comportarsi. Non è l’unico: anche in Bassa Sassonia e in Baden-Wuerttemberg è passata la linea morbida. In quest’ultimo Land proprio oggi, però, il presidente Winfried Kretschmann ha tirato di nuovo il freno, obbligando tutti a rispettare il lockdown, dopo che in un asilo di Friburgo sono risultati contagiati 18 bambini e un’insegnante dalla variante inglese. Sulla chiusura delle scuole, il dibattito resta acceso nella Repubblica federale.
Il Brasile supera i nove milioni di contagi di Covid-19 dall’inizio della pandemia, secondo dati delle segreterie di salute statali. I contagi nelle ultime 24 ore sono stati 61.811, che portano il totale a 9.058.687. Le vittime sono state 1.386, per un totale di 221.547. Il numero dei vaccinati e’ 1.503.916.
Il Portogallo, alle prese con un’esplosione di casi di coronavirus, limiterà per due settimane i viaggi all’estero dei suoi cittadini, da domenica. Lo ha annunciato il ministro dell’Interno, Eduardo Cabrita. “Salvo casi eccezionali, durante le prossime due settimane, le uscite dei cittadini nazionali per via aerea, terrestre o marittima, saranno limitate”, ha dichiarato durante un discorso in parlamento. Il Paese ha registrato un nuovo record di morti giornalieri causati dal Covid-19: 303 in 24 ore. Lo ha annunciato la direzione generale della sanità nel suo bollettino quotidiano. Il bilancio totale delle vittime dall’inizio della pandemia nel Paese di 10 milioni di abitanti si attesta quindi a 11.608 morti, mentre il governo ha riconosciuto che l’esplosione di casi di coronavirus sta provocando una pressione “gigantesca” sugli ospedali.
Calano ma restano oltre quota 1000 i morti giornalieri per Covid nel Regno Unito, alle prese con le conseguenze dell’aggressività della cosiddetta variante inglese del coronavirus abbattutasi sul Paese nelle settimane scorse. Lo certificano i dati governativi delle ultime 24 ore con altri 1239 decessi contro i 1725 di ieri, fino a un totale ufficiale che sale ora a quasi 105.000 (primato europeo in cifra assoluta) dall’inizio della pandemia. I contagi sono invece 28.680, ma su un nuovo record di oltre 771.000 test quotidiani e comunque in discesa rispetto ai picchi di più di 60.000 casi giornalieri d’un paio di settimane fa; mentre l’effetto lockdown continua a far diminuire gradualmente l’incremento dei ricoveri negli ospedali. Volano infine a quasi 8 milioni le vaccinazioni somministrate sull’isola: con circa 7,5 milioni persone vaccinate con la prima dose (incluso fra l’80 e il 90% di tutti gli ultraottantenni del Paese) e oltre 476.000 richiami.
Si allarga dal 29 gennaio a 25 Paesi, dai 22 annunciati mercoledì, divieto d’ingresso imposto dal governo di Boris Johnson nell’ambito di una più generale stretta anti Covid ai confini britannici per cercare di frenare la circolazione di nuove varianti del coronavirus: in primis le temute mutazioni più di recente identificate in Brasile e in Sudafrica. Il provvedimento, formalizzato dal ministro dei Trasporti, Grant Shapps, include ora nella ‘lista rossa’ dei collegamenti a massimo rischio anche Emirati Arabi Uniti, Ruanda e Burundi, che vanno ad aggiungersi ai 21 Stati sudamericani, dell’Africa australe e al Portogallo sottoposti a bando di viaggio temporaneo dal 27 gennaio. Il provvedimento prevede lo stop di tutte le partenze e quello degli arrivi di chi non sia cittadino o residente nel Regno Unito o in Irlanda. Esattamente come per i 22 Paesi per i quali da ieri è previsto pure l’obbligo di quarantena per 10 giorni senza eccezione, nei casi di rimpatrio, in isolamento in strutture alberghiere sorvegliate destinate a essere messe a disposizione dal governo.
In Francia, l’obiettivo del governo è che “i bambini possano continuare ad andare a scuola”, ma “nulla è escluso”, tra cui un prolungamento delle vacanze di febbraio per rallentare la diffusione del coronavirus: è quanto affermato oggi dal portavoce del governo francese, Gabriel Attal. Intervistato da radio France Inter, il responsabile governativo ha fatto sapere che l’esecutivo deciderà “a fine settimana, dopo che avremo visto gli effetti del coprifuoco alle 18:00”. “Se ci dovranno essere degli annunci, è ovvio che verranno fatti rapidamente”, ha precisato.
In Russia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 19.138 casi di Covid-19 e 575 persone sono morte a causa della malattia: lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus. Le zone con più nuovi contagi sono Mosca, con 2.897 casi, San Pietroburgo con 2.128, e la regione di Mosca con 939. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Russia sono stati accertati 3.793.810 contagi di Covid-19 e 71.651 decessi provocati dal morbo.
In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati accertati 5.529 nuovi casi di Covid-19 e 149 decessi provocati dal morbo: lo ha annunciato il ministro della Salute Maksim Stepanov su Facebook. In totale, dall’inizio dell’epidemia, nella repubblica ex sovietica sono stati registrati 1.206.412 contagi di Covid-19 e 22.351 persone sono morte a causa della malattia.
Gli Stati Uniti hanno registrato mercoledì 152.478 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.943 decessi provocati dalla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a quota 25.598.061 e quello dei morti a quota 429.195. Finora sono state distribuite negli Usa almeno 47.230.950 dosi di vaccini e almeno 24.652.634 dosi sono state somministrate.
I primi due casi di variante sudafricana nel Paese sono state registrati in South Carolina. Si tratta di due adulti che non hanno viaggi alle spalle: la circostanza suggerisce che la variante si sta diffondendo dopo un arrivo che è sfuggito ai ‘radar’ dei controlli.
La Colombia sospenderà da domani tutti i collegamenti aerei con il Brasile per almeno un mese: lo ha reso noto il ministro della Sanità colombiano Fernando Ruiz, secondo quanto riporta la Cnn. “Questa misura rimarrà in vigore per un periodo preliminare di 30 giorni”, ha detto Ruiz.
Ha superato quota 40 mila in Perù il numero dei decessi legati al Covid-19 dall’inizio della pandemia, secondo l’università americana Johns Hopkins. Il Paese sudamericano da 33 milioni di abitanti ha registrato ufficialmente finora oltre 1,107 milioni di contagi da coronavirus, di cui quasi 1,023 milioni guariti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Sudafrica ha approvato per l’uso di emergenza il vaccino anti Covid della AstraZeneca e continuerà ad esaminare le domande di Pfizer e Johnson & Johnson per l’eventuale approvazione dei rispettivi vaccini: lo ha reso noto l’autorità nazionale di regolamentazione dei prodotti sanitari (SAHPRA), secondo quanto riporta la Cnn. Il primo milione di dosi del vaccino di AstraZeneca, ha detto il ministro della Sanità Zweli Mkhize, arriverà dall’India lunedì 1 febbraio. Il Sudafrica è il Paese africano più colpito dal coronavirus, con oltre 1,4 milioni di casi dall’inizio della pandemia e 41mila morti.
Re Mohammed del Marocco dà il via ufficiale, oggi, alla campagna di vaccinazione. È un comunicato del palazzo reale che annuncia l’apertura, “dopo l’arrivo di numerosi lotti di vaccino contro il Covid-19”. Il Marocco, nei giorni scorsi, ha ricevuto dosi di vaccino AstraZeneca e Sinopharm. La vaccinazione, si legge nel comunicato reale, “è gratuita per tutti i cittadini residenti, d’età compresa tra i 17 e oltre i 75 anni”. L’obiettivo è quello di “raggiungere il livello di immunizzazione collettiva e di proteggere la popolazione dalla pandemia”.
La polizia della Thailandia ha arrestato 89 turisti stranieri e 22 cittadini thailandesi sospettati di avere violato, durante una festa in un bar di una popolare isola nel sud del Paese, le rigide restrizioni anti-Covid imposte dal governo: lo riporta la Cnn. Gli arresti sono avvenuti martedì notte nell’isola di Koh Phangan. Tra gli stranieri arrestati – tutti risultati negativi al tampone – vi sono 20 francesi, 10 americani e sei britannici: gran parte di loro sono stati rilasciati su cauzione, ma 28 rimangono in carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: allerta terrorismo per estremisti antigovernativi
Nessuna minaccia specifica ma possibili azioni violente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
27 gennaio 2021
19:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione Usa ha emesso un allerta terrorismo legata alla possibile azione violenta di gruppi estremisti e antigovernativi che non accettano l’insediamento della presidenza di Joe Biden. Il Dipartimento per la sicurezza nazionale non fa riferimento a minacce specifiche ma sottolinea un deterioramento del clima in tutto il Paese destinato a persistere almeno nelle prossime settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alta tensione in Polonia, l’aborto diventa illegale
Le donne tornano in piazza contro la sentenza della Corte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
20:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Torna a livelli di guardia la tensione in Polonia. Il governo ha annunciato la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale della controversa sentenza della Corte costituzionale polacca che impone un divieto quasi totale dell’aborto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Immediata la replica del gruppo di protesta Women’s Strike, che ha convocato una manifestazione di massa proprio davanti alla sede della Corte Costituzionale e in 20 città del Paese. Allo stesso tempo sono state pubblicate le motivazioni della sentenza, secondo cui l’interruzione della gravidanza è ammissibile solo se c’è un’alta probabilità di danni irreversibili o letali al feto, se la vita della madre è in pericolo e nei casi di incesto e di stupro. La Corte aveva raggiunto la sentenza il 22 ottobre scorso, innescando dure proteste, con centinaia di migliaia di persone, soprattutto donne, scese in strada in tutte le maggiori città della Polonia, per giorni, nonostante le restrizioni dovute al coronavirus. La dimensione della protesta ha allarmato anche l’episcopato, che ha visto per la prima volta nella storia polacca dei giovani interrompere le cerimonie religiose per contestare il forte legame fra la Chiesa e l’attuale apparato di potere. Il governo aveva pertanto dovuto far ricorso all’esercito e ritardare la pubblicazione della sentenza. Sulla vicenda nel novembre scorso è intervenuto anche il Parlamento europeo, affermando in una risoluzione che rendere illegale l’aborto nei casi di gravi e irreversibili malformazioni fetali “mette a rischio la salute e la vita delle donne”, poiché la maggior parte degli aborti legali in Polonia, fino al 96 per cento, viene praticata per queste ragioni. Julia Przylebska, presidente della Corte costituzionale polacca, ha però prontamente replicato denunciando la risoluzione del Pe come “un tentativo senza i precedenti d’interferenza nelle questioni interne del sistema politico polacco, che non sono regolate nei trattati europei”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Festival di Cannes rinviato a luglio
Gli organizzatori: ‘Dal 6 al 17 le nuove date’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
28 gennaio 2021
09:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo rinvio per il Festival del cinema di Cannes causa pandemia: la rassegna – si apprende dagli organizzatori – è stata rimandata da maggio al mese di luglio. “Come annunciato lo scorso autunno – si legge in un comunicato diffuso dagli organizzatori – il Festival Internazionale del Film di Cannes si concede la possibilità di modificare le sue date in funzione dell’evoluzione della situazione sanitaria mondiale. Quindi, previsto inizialmente dall’11 al 22 maggio 2021, il Festival si svolgerà dal martedì 6 al sabato 17 luglio 2021”.
Contrariamente alle rassegne di Venezia e Berlino, che si sono svolte fra rigide misure per la pandemia, il Festival di Cannes edizione 2020 è stato annullato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Travolto da valanga mentre fa sci di fondo,morto sui Pirenei
Vicino a stazione sciistica di Luz Ardiden.Vittima aveva 66 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOLOSA
27 gennaio 2021
16:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo di 66 anni è morto ieri sui Pirenei travolto da una valanga mentre stava facendo sci di fondo sulle alture di Luz-Saint-Sauveur, vicino alla stazione sciistica di Luz Ardiden.
Lo sciatore aveva raggiunto una vetta quando un blocco di neve si è staccato sotto i suoi sci e la valanga lo ha trascinato per un centinaio di metri finendo per seppellirlo sotto la neve.
A ricostruire la dinamica dell’incidente è stata la gendarmeria degli Alti Pirenei che è tornata, in questa occasione, a chiedere la massima cautela ed il controllo dei rischi meteorologici da parte degli appassionati di sci alpinismo. Nei giorni scorsi, infatti, il vento era stato molto forte e la neve accumulatasi era molta. Condizioni che avrebbero dovuto dissuadere gli appassionati di sci di fondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, variante inglese in 70 Paesi, la sudafricana in 31
La brasiliana è in 8 Paesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
27 gennaio 2021
16:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La variante del Covid-19 individuata per la prima volta in Gran Bretagna è stata rilevata finora in 70 Paesi, 10 in più nell’ultima settimana. Lo ha reso noto l’Oms nel suo ultimo aggiornamento epidemiologico.
La variante sudafricana è presente in almeno 31 Paesi, 8 in più in una settimana. Ancora un’altra variante, scoperta in Brasile, si è diffusa in 8 Paesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: pacco sospetto in impianto partner AstraZeneca
Fabbrica temporaneamente evacuata in Gran Bretagna, allarme non confermato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 gennaio 2021
16:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Evacuazione precauzionale, oggi, a causa di un presunto pacco sospetto, nella sede dell’impianto di un’azienda partner di AstraZeneca in Galles, nel Regno Unito, impegnato nella produzione di dosi di vaccino anti Covid.
L’impianto, che fa capo alla Wockhardt UK, è stato “parzialmente evacuato del personale presente”, hanno precisato fonti di polizia citate dai media locali, in seguito a un allarme lanciato in mattinata: allarme su cui sono state immediatamente avviate indagini e controlli.
Al momento, tuttavia, nessun pericolo risulta confermato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca: ‘La nota del G7 su Navalny è una intromissione e una mossa ostile’
Lo afferma il ministero degli Esteri russo sul suo sito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
27 gennaio 2021
15:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia considera la dichiarazione del G7 sulla vicenda che riguarda Alexey Navalny come “una grossolana interferenza” nei suoi “affari interni” nonché una mossa “apertamente ostile”. Lo afferma il ministero degli Esteri russo sul suo sito.
“Tuttavia non c’è nulla di fondamentalmente nuovo nel documento, le stesse valutazioni come nelle precedenti dichiarazioni annunciate dai rappresentanti dei Paesi occidentali”, si sottolinea.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Perquisito l’appartamento di Navalny a Mosca
‘Inchiesta per violazione delle norme sanitarie’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
27 gennaio 2021
18:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dei presunti agenti si sono presentati nell’appartamento a Mosca del principale oppositore di Putin, Alexei Navalny, per effettuare una perquisizione: lo riporta la tv Dozhd citando il direttore del Fondo Anticorruzione di Navalny, Ivan Zhdanov. Putin, intanto, “ha fornito” al presidente Usa Joe Biden “i necessari chiarimenti” sul caso dell’oppositore Navalny, un avvelenamento per il quale si sospetta l’intelligence russa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per quanto riguarda questo argomento, sì, è stato toccato dal presidente Usa. Sono stati forniti i necessari chiarimenti dal presidente Putin”, ha detto il portavoce Peskov.
Le perquisizioni nell’appartamento di Alexei Navalny e di sua moglie Yulia a Mosca sono state avviate nell’ambito di una inchiesta aperta per un’accusa di violazione delle norme sanitarie-epidemiologiche, ha precisato Zhdanov. “Anche l’appartamento di Yulia Navalnaya sulla Avtozavodskaya è stato perquisito”.
La Russia considera la dichiarazione del G7 sulla vicenda che riguarda Alexey Navalny come “una grossolana interferenza” nei suoi “affari interni” nonché una mossa “apertamente ostile”. Lo afferma il ministero degli Esteri russo sul suo sito. “Tuttavia non c’è nulla di fondamentalmente nuovo nel documento, le stesse valutazioni come nelle precedenti dichiarazioni annunciate dai rappresentanti dei Paesi occidentali”, si sottolinea.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Mosca, possiamo fornire vaccino per 50 milioni di europei
Sarà possibile nel secondo trimestre del 2021, dopo la vaccinazione di massa in Russia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
29 gennaio 2021
11:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) sostiene di poter fornire all’Ue “100 milioni di dosi di vaccino Sputnik V” contro il Covid-19 “per 50 milioni di persone” nel secondo trimestre di quest’anno. Lo riporta l’agenzia Interfax.
“Dopo aver completato la maggior parte della vaccinazione di massa in Russia, il Fondo russo per gli investimenti diretti potrà fornire all’Unione europea 100 milioni di dosi di vaccino Sputnik V per 50 milioni di persone nel secondo trimestre del 2021”, rende noto il Fondo.

Attualmente, secondo la rappresentante del Centro di ricerca Gamaleya, Daria Yegorova, ripresa dall’agenzia Ria Novosti, i vaccinati in Russia sarebbero oltre 2 milioni su una popolazione di circa 144 milioni di abitanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Regno Unito aderirà all’accordo di libero scambio transpacifico
Ministra britannica Truss chiederà domani l’ingresso nel Cptpp
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
31 gennaio 2021
01:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito richiederà l’adesione all’accordo di libero scambio transpacifico, il Partenariato transpacifico globale e progressivo (Cptpp). Lo ha annunciato in una dichiarazione il dipartimento del Commercio internazionale btitannico.

La ministra Liz Truss chiederà ufficialmente domani l’adesione del Regno Unito a questo accordo di libero scambio che riunisce undici paesi della zona del Pacifico tra cui Australia, Canada, Cile, Giappone, Messico e Vietnam.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Human Factors, l’Italia al Sundance
Film di Ronny Trocker unico italiano al Festival
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 gennaio 2021
18:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una famiglia europea modello, genitori benestanti, figli bilingui, una casa vacanze al mare sulla costa belga, un microcosmo familiare all’apparenza perfetto eppure l’inevitabile fallimento. ‘Human Factors’, del regista altoatesino Ronny Trocker, unico italiano in concorso al Sundance Film Festival nella sezione World Cinema Dramatic Competition, parte proprio da questo microcosmo familiare, con tutte le difficoltà di comunicazione al suo interno, per affrontare una verità più grande difficilmente controvertibile, quella di un macrocosmo dove una realtà iper-mediatizzata rende quasi impossibile comunicare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E basta poco per minare una perfezione solo di facciata.
Così un misteriosa effrazione in casa fa venire a galla le tensioni latenti tra Nina (Sabine Timoteo) e Mark (Mark Waschke) che insieme hanno un’agenzia pubblicitaria di successo.
All’inizio l’intrusione in casa sembra avvicinare la famiglia invece poi contribuisce a scardinare i rapporti e la fiducia reciproca, mostrando la fragilità della verità e il potere che può assumere ogni prospettiva individuale. E crolla anche il mondo dei due figli, Emma (Jule Hermann) e Max (Wanja Valentin Kube).
“Volevo raccontare il malessere generale che c’è nella nostra società contemporanea partendo dal microcosmo della famiglia. Il film è costruito sulle molteplici prospettive dei personaggi – spiega Ronny Trocker che nel 2017 a Orizzonti a Venezia ha portato Gli Eremiti -: ognuno percepisce dal proprio punto di vista i fatti che accadono. Un aspetto formale che può non solo aiutare a scavare più a fondo nei conflitti familiari, ma anche offrire allo spettatore diversi punti di accesso alla storia e ai personaggi stessi”.
“Il film ha diverse prospettive – ha aggiunto in un video introduttivo al suo lavoro per il Sundance Film Festival -. Può essere sulla comunicazione o sulla non comunicazione, su ciò che vediamo, sentiamo o su ciò che non vogliamo vedere o sentire. O anche come vediamo le cose diversamente a seconda del punto di vista”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Iran riceverà prime dosi Sputnik V giovedì prossimo
In seguito ad accordo tra Teheran e Mosca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
30 gennaio 2021
16:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino russo Sputnik V arriverà giovedì in Iran. Lo ha annunciato all’IRNA l’ambasciatore iraniano a Mosca Kazem Jalali, aggiungendo che secondo il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif, l’accordo sull’acquisto del vaccino così come sulla sua produzione congiunta è stato firmato tra l’Iran e il Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF) venerdì.

L’Iran continuerà a ricevere i vaccini ogni due settimane o ogni mese, ha spiegato Jalali aggiungendo che la produzione di Sputnik V continuerà in Iran e il paese diventerà un hub regionale per l’esportazione dello stesso vaccino.
Alcuni funzionari del ministero della Salute, tra cui Minoo Mohraz, hanno espresso preoccupazione per la bassa qualità del vaccino russo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Phil Collins, 70 anni aspettando tour dei Genesis
Batterista poi anche cantante, una vita lastricata di successi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Phil Collins domenica 31 gennaio compie 70 anni e insieme al compleanno può festeggiare la liberazione del villone di Miami terreno di una guerra dei Collins con l’ex moglie Orianne Cevey che, con il nuovo compagno, l’aveva occupata rivendicandone la proprietà.
Ma le buone notizie per Phil non finiscono qui sia sul fronte immobiliare che su quello musicale: sembra infatti che ci sia un acquirente pronto a versare 40 milioni di dollari per il villone della discordia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quel che è certo, e sicuramente più interessante, è invece che è già pronto “The Last Domino?”, il nuovo tour dei Genesis con Mike Rutherford e Tony Banks. Le date in Inghilterra e Irlanda erano fissate per aprile ma, inutile dirlo, vista la situazione sono state rimandate.
A guardare la sua carriera la prima cosa che viene da pensare è che Phil Collins rappresenta un caso rarissimo nella storia del rock. Già rappresenterebbe un’eccezione quello che è accaduto con i Genesis: il batterista, dunque per tradizione destinato alla Second Line, che diventa anche il cantante solista prendendo il posto di un gigante come Peter Gabriel.
Con lui la band artisticamente ha cambiato strada, ma ha ottenuto quel successo planetario da cui Peter Gabriel era fuggito.
Ma non basta: da solista non solo si è creato una carriera da star ma si è tolto anche lo sfizio di incidere uno dei “fill” di batteria più famosi della storia, quello di “In The Air Tonight” ma anche di suonare come batterista nei Brand X, band amatissima dai cultori della musica a cavallo tra il Progressive e il jazz.
Il tutto rimanendo il batterista, dal vivo ormai da anni insieme a Chester Thompson, e naturalmente il cantante dei Genesis. Mica poco.
Certo il dibattito tra i fan della prima ora dei Genesis resta aperto: dopo che se n’era andato Peter Gabriel, è uscito un album e se n’è andato anche Steve Hackett, che ancora oggi suona quel Progressive che la band ha inventato.
Insomma con Phil Collins ha prevalso l’anima pop ma lui ha dimostrato di saperlo fare alla grande, rivelando sorprendenti doti di implacabile hit maker.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Commissione Ue precisa, prenotate 2,3 mld dosi di vaccini
Sono in corso trattative con altre società
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 gennaio 2021
14:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Finora sono stati firmati contratti con sei società per garantire l’accesso a 2,3 miliardi di dosi di vaccino”. Lo precisa la Commissione europea, ricordando che “sono in corso trattative con altre società per garantire più dosi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa: chi non segue il Concilio è fuori dalla Chiesa
Alla Cei, ‘avviate il processo per un Sinodo nazionale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
30 gennaio 2021
12:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coloro che criticano il Concilio Vaticano II o non lo seguono, sono fuori dalla Chiesa.
“O tu stai con la Chiesa e pertanto segui il Concilio”, “o se lo interpreti a tuo modo non sei nella Chiesa, il Concilio non va negoziato”.
Lo ha detto Papa Francesco nell’udienza all’ufficio catechistico della Cei. “Per favore nessuna concessione a coloro che cercano di presentare una catechesi che non sia in accordo con il magistero della Chiesa”, ha aggiunto il Papa.
Poi Papa Francesco ha invitato la Chiesa italiana ad avviare il processo per un Sinodo nazionale. Menzionando il Convegno di Firenze, ha detto: “Dopo cinque anni la Chiesa italiana deve ritornare a quel Convegno, deve cominciare un processo di Sinodo nazionale, comunità per comunità, diocesi per diocesi”.
Nei lavori di quello storico incontro che si tenne a Firenze “c’era l’intuizione per fare questo Sinodo”; il Papa ha invitato a “riprenderlo, è il momento di incominciare a camminare”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Belgio, salgono i contagi, leggero calo dei ricoveri
Dall’inizio dell’epidemia i morti sono 21.018
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 gennaio 2021
12:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale il numero medio di infezioni da coronavirus in Belgio. Nel periodo dal 20 al 26 gennaio si è registrata una media giornaliera di 2.254 casi.

L’aumento è stato del 14% rispetto alla settimana precedente, mentre il tasso di riproduzione è stimato a 0,92. Lo riferiscono i dati del bollettino epidemiologico giornaliero pubblicato dall’Istituto di Sanità Pubblica Sciensano, secondo quanto scrive l’agenzia di stampa Belga.
Leggero calo invece del numero dei ricoveri. Tra il 23 e il 29 gennaio 120 persone infettate dal Sars-Cov-2 sono state ricoverate in media al giorno, il che rappresenta una diminuzione del 6% rispetto al periodo di sette giorni precedente.
Dall’inizio dell’epidemia in Belgio, sono stati rilevati 705.120 casi di contagio, mentre i decessi sono stati 21.018.
Tra il 20 gennaio e il 26 gennaio, una media di 50,3 persone al giorno sono morte a causa del coronavirus (-1,4% rispetto al periodo di calcolo precedente).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, preoccupa meccanismo Ue sull’export dei vaccini
‘Una tendenza molto preoccupante’
c
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 gennaio 2021
20:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il meccanismo di controllo sull’export dei vaccini messo a punto dalla Commissione europea si inserisce, secondo l’Oms, in una “tendenza molto preoccupante” che potrebbe mettere a repentaglio la catena di approvvigionamento globale dei vaccini. “Non è utile che alcun Paese in questa fase imponga divieti o barriere all’esportazione che non consentano la libera circolazione degli ingredienti necessari che renderanno disponibili in tutto il mondo vaccini, strumenti diagnostici e altri medicinali”, ha affermato Mariangela Simao, dirigente dell’Oms responsabile per l’accesso ai medicinali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca, vaccino efficace al 100% contro i casi gravi
Il ceo Soriot: ‘E’ un grande giorno per il mondo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
29 gennaio 2021
18:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino AstraZeneca/Oxford garantisce una copertura “del 100%” contro un contagio “grave” da Covid e contro il rischio di dover essere ricoverati in ospedale. Lo ha detto l’amministratore delegato di AstraZeneca in un briefing online, plaudendo alla decisione Ue di approvarne la somministrazioni e definendo quella odierna “una grande giornata” anche per i “risultati positivi” emersi dalla sperimentazione di altri due vaccini, quello di Novavax e quello di Johnson and Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gamestop raddoppia, guadagna quasi il 100% a Wall Street
Sec monitora. Robinhood ha raccolto 1 miliardo di dollari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre in calo ma Gamestop vola e guadagna il 95% all’avvio delle contrattazioni.
Intanto la Sec, la consob americana, annuncia che sta monitorando attentamente l’estrema volatilità dei prezzi sul mercato.
Sbalzi dei prezzi – spiega – possono causare perdite e mettere a rischio la fiducia sul mercato.
La piattaforma Robinhood ha intanto raccolto 1 miliardo di dollari dai suoi investitori per far fronte alla forte domanda, con gli investitori che si sono riversati su titoli come GameStop. I fondi servono a rispondere alle richieste di collaterali da parte della Depositary Trust & Clearing Corporation. L’iniezione di capitale è un “forte segnale di fiducia dagli investitori e ci aiuterà a continuare a servire i nostri clienti e a investire”, afferma un portavoce di Robinhood.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Test-quarantena anche per aree Ue a alta incidenza mutazioni
Si applicano ‘misure similari’ alle zone rosso scuro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 gennaio 2021
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La raccomandazione sulla stretta sui viaggi nell’Ue, che ha ricevuto il sostegno degli ambasciatori dei 27 ed è in attesa di essere adottata con procedura scritta, viene irrigidita rispetto alla proposta della Commissione poiché prevede che i test e la quarantena aggiuntivi, che ricorrono per i viaggiatori dalle aree rosso scuro, si applichino anche a chi “arriva da zone ad alta incidenza delle mutazioni” del Covid, indipendentemente dal colore nella mappa del rischio Ue. Si legge nel documento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Suga, Olimpiadi testimonianza umanità che prevale sul Covid
Premier giapponese a Davos, ‘siamo determinati a svolgerle’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo determinati a far svolgere le Olimpiadi di Tokyo, che porteranno speranza e incoraggiamento al pianeta funestato dalla pandemia”. Lo ha detto il premier giapponese Yoshihide Suga al World economic Forum di Davos, chiedendo il sostegno di tutti i Paesi.

“Sarà una testimonianza dell’umanità che prevale sul Covid-19 e dell’unità del mondo – ha detto -. Faccio appello al vostro supporto e alla cooperazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fonti Ue, Francia chiede più rigore su viaggi Paesi terzi
La nuova bozza di compromesso sarà valutata lunedì
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 gennaio 2021
12:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alla riunione degli ambasciatori Ue alcuni Paesi, tra cui principalmente la Francia, hanno chiesto di rivedere il testo della proposta sugli spostamenti dai Paesi terzi in senso più rigido. Si apprende da più fonti diplomatiche europee.
La presidenza di turno portoghese ci lavorerà nel fine settimana e la nuova bozza di testo sarà valutata lunedì.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, Attali,’e se chiusure durassero per anni?’
L’economista lancia una provocazione su Les Echos
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 gennaio 2021
11:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Poiché in Francia come in tutti gli altri paesi del mondo, si annuncia un terzo lockdown, bisogna avere il coraggio di porsi una domanda che ancora pochi osano porsi anche se, inconsciamente, è già nella mente di molti: che succederebbe se fossimo costretti a richiudere tutto per uno o due mesi ogni 4 o 6 mesi, per altri lunghi anni?”: è la domanda che si pone, in un articolo sul quotidiano Les Echos, Jacques Attali, economista ed ex consigliere di presidenti della Repubblica come Francois Mitterrand e Nicolas Sarkozy.
Per Attali, “nessuno osa davvero pensare a questa ipotesi, perché abbiamo enorme difficoltà ad ammettere che questa pandemia sia veramente duratura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti preferiamo pensare che sia un incubo assurdo che finirà presto”. Ma, scrive Attali, “nulla è più incerto” e conviene “prepararsi, nel caso in cui questa pandemia continui per molto tempo, a valutarne le conseguenze e a cercare di scartarle”.
Attali disegna “tre strategie possibili”: una “imposta dai più anziani”, continuare “a ridurre l’impatto della pandemia sui sistemi sanitari con lockdown a ripetizione”, lasciando aperti “solo i settori che oggi definiamo ‘essenziali'”. Un’altra, “forse imposta dai più giovani”, di “rifiutare il lockdown, affrontare la malattia, mantenere l’economia in funzione, senza nuove protezioni”. Infine, una terza via: “uscire dalla assurda distinzione fra produzione essenziale e non essenziale”, mentre “la vera distinzione è fra la produzione desiderata e quella che non lo è; dando a chi fabbrica e distribuisce la produzione desiderata gli stessi strumenti di protezione del personale medico”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pil IV trimestre rimbalzano, su Francia, Germania e Spagna
Migliorano dati e stime rispetto alle aspettative nei 3 Paesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Crescita economica più forte del previsto nell’ultimo trimestre dell’anno in 3 paesi dell’Eurozona: Francia, Spagna e Germania che rivedono così in positivo anche il pil complessivo 2020.Il prodotto interno lordo in Francia nel 2020 è sceso dell’8,3%. E’ quanto risulta dalla prime stime dell’istituto francese di statistica.
Il risultato è migliore delle previsioni che indicavano un calo del 9% per effetto della pandemia. Nel quarto trimestre il calo è stato dell’1,3% contro il -4% previsto.
Il pil tedesco ha registrato nell’ultimo trimestre dell’anno un aumento dello 0,1% rispetto ai valori dello stesso periodo dell’anno precedente. Nel 2020 l’indicazione è di un calo complessivo del 5,3%. E’ quanto risulta dai dati dell’istituto di statistica tedesco Destatis.
E’ rimbalzato il Pil spagnolo nell’ultimo trimestre del 2020, con un rialzo dello 0,4% a fronte di un calo previsto dell’1,5%.
Migliore delle attese anche il dato sull’intero anno, in calo del 9,1% contro una stima a -10,8%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Pakistan, 1.644 casi e 46 morti in 24 ore
Il bilancio dei casi sale a 541.031, i morti sono 11.560
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
29 gennaio 2021
09:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Pakistan ha registrato 1.644 casi di coronavirus e 46 decessi legati alla malattia nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto oggi il ministero della Sanità del Paese.
I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 541.031 e quello dei morti a quota 11.560.
Dall’inizio della pandemia sono guarite nel Paese 496.745 persone. I casi attivi sono attualmente 32.726 e 2.133 pazienti versano in condizioni critiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vaccino Novavax efficace all’89,3%
Protegge contro variante inglese, non contro quella sudafricana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
08:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vaccino anti Covid della società di biotecnologie americana Novavax è efficace all’89,3% e protegge contro la variate inglese del coronavirus, ma offre un grado di protezione molto inferiore contro quella sudafricana: lo ha reso noto la stessa società sottolineando che comincerà immediatamente a sviluppare un altro vaccino dedicato alla variante sudafricana. Lo riportano i media internazionali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinema, morta a 96 anni Cicely Tison di ‘Pomodori verdi fritti’
Prima afroamericana premiata con Oscar alla carriera
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 gennaio 2021
02:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Cicely Tyson: l’iconica attrice afroamericana di ‘Pomodori verdi fritti alla fermata del treno’ che a Broadway e a Hollywood ruppe le barriere della razza in tv, al cinema e a teatro è morta a 96 anni. Lo ha annunciato il suo manager Larry Thompson.

Nella sua lunga carriera la Tyson, figlia di una cameriera e di un muratore emigrati dai Caraibi, si era sempre rifiutata di interpretare parti di cameriere, drogate o prostitute, ruoli che giudicava un insulto per le donne di colore. Tra le sue parti in teatro, nel 1961 in ‘The Blacks’ di Jean Genet a Off Broadway.
Decenni dopo aveva vinto un Tony come protagonista di un revival di ‘The Trip to Bountiful’.
La Tyson era stata candidata agli Oscar nel 1973 per il dramma di Martin Ritt ‘Sounder’. Nel 2018 aveva vinto l’Oscar alla carriera: una prima volta per una donna nera.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Naomi, Demi e Cara interpretano Orlando per Fendi
Debutto couture Parigi per nuovo direttore creativo Kim Jones
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
18:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Orlando di Virginia Woolf sfila sulla passerella che segna il debutto nell’alta moda parigina del nuovo direttore creativo di Fendi couture e pret a porter, Kim Jones, chiamando a raccolta modelle d’eccezione, vecchie e nuove glorie tra le top model, in alcuni casi con la loro progenie. Sono Kate Moss e sua figlia Lila, Demi Moore, Naomi Campbell, Bella Hadid, Cara Delevingne, la supermodella degli anni Novanta Christie Turlington, suo nipote James Turlington, Delfina Delettrez Fendi e Leonetta Fendi, figlie di Silvia Venturini Fendi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La sfilata si è svolta ieri sera a Palais Brongniart, con un allestimento di specchi e vetrine che creavano una sorta di labirinto-grande magazzino. Per l’ispirazione, Kim Jones ha chiamato in causa una storia letteraria che nasce nello stesso periodo di quella di Fendi. La storia del gruppo letterario di Bloomsbury, in cui spiccano le figure di Virginia Woolf, del suo amore per la scrittrice Vita-Sackeville West e del capolavoro che la Woolf le ha scritto addosso: Orlando. Lo spunto della collezione la relazione tra Virginia Woolf e Vita Sackville-West, che le ispirò l’Orlando, nel 1922, solo anni prima che lo stesso Fendi lo fosse fondata.
Per Fendi Couture trovano spazio ispirazioni in apparenza diverse. Femminilità e androginia maschile appaiono come scelte fluide. Una lettera d’amore scritta da Virginia Woolf a Vita Sackville-West nel 1928 – solo tre anni dopo la fondazione di Fendi – è lo spunto letterario di molti accessori collezione: a volte è una pochette in metallo a forma di libri rilegati, altre volte è una minaudières in madreperla, oppure sono alti stivali cuissard. C’è anche una mostra curata da Sammy Jay in cui i libri di Woolf e Sackeville-West sono messi in dialogo: Exhibition of Rare Books and Manuscripts allestita nello stesso Palais Brongniart che ospita la sfilata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: -3,5% il Pil 2020, calo maggiore dal 1946
Nel quarto trimestre si ferma a +4%, sotto le attese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
15:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’economia americana si contrae del 3,5% nel 2020. Si tratta del calo maggiore dal 1946.

Nel quarto trimestre è cresciuta del 4,0%, sotto le attese degli analisti che scommettevano su +4,2%. L’aumento del Pil negli ultimi tre mesi dell’anno segue il +33,4% del terzo trimestre e il -31,4% del secondo. A pesare è la pandemia che negli ultimi tre mesi dell’anno ha costretto a nuove restrizioni penalizzando l’attività economica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio Cloris Leachman, Frau Blücher in Frankenstein Junior
Morta a 94 anni, vincitrice di Oscar e 8 Emmy
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È morta a 94 anni l’attrice premio Oscar Cloris Leachman, indimenticabile Frau Blücher in Frankenstein Junior di Mel Brooks con Gene Wilder. La Leachman è scomparsa il 27 gennaio nella sua casa a Encinitas, in California.
Lo annuncia Variety sul sito. Nella sua lunga carriera ha vinto numerosi premi, tra cui l’Oscar come miglior attrice non protagonista nel 1971 per la sua interpretazione di Ruth Popper nel film ‘L’ultimo spettacolo’ di Peter Bogdanovich.
E’ stata inserita nella Television Academy Hall of Fame nel 2011, ha ottenuto 22 nomination agli Emmy e ne ha vinti 8 di cui sei per la serie tv Mary Tyler Moore.
Nata nel 1926 a Des Moine, nello Iowa, ha esordito sul grande schermo nel 1955 con ‘Un bacio e una pistola’ di Robert Aldrich nel ruolo di una femme fatale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bce: requisiti Srep per banche europee restano stabili
Enria, rischio aumento Npl , banche si preparino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
09:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La vigilanza della Bce ha deciso di mantenere “stabili” i “requisiti e gli orientamenti complessivi Srep (l’analisi sul patrimonio e la gestione dei rischi ndr). E’ quanto si legge in una nota al termine dell’analisi che verrà illustrata dal presidente Andrea Enria rilevando come i risultati” riflettono una precedente decisione della BCE di adottare un approccio pragmatico nella conduzione delle sue principali attività annuali a causa della pandemia di coronavirus (COVID-19).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le banche – spiega Francoforte – mostrano capacità di tenuta, ma permangono vulnerabilità in diverse aree, in particolare in relazione al rischio di credito”.
La vigilanza bancaria della Bce torna ad avvisare del rischio, per effetto della crisi Covid, di “un aumento improvviso dei crediti deteriorati” che sono non del “del tutto” ora emersi nei portafogli. Lo afferma il presidente del consiglio di vigilanza Andrea Enria illustrando i risultati dello Srep per il 2021 secondo cui l’attenzione dell’autorità si “è concentrata sull’adeguata classificazione e misurazione dei rischi nei bilanci bancari e sul grado di preparazione a gestire con tempestività i debitori in difficoltà”. Per questo la Bce ha “comunicato alle banche un numero di raccomandazioni considerevolmente più elevato”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Perù, oltre 40 mila i morti da inizio pandemia
Più di 1,1 milioni i contagi nel Paese sudamericano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIMA
28 gennaio 2021
00:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 40 mila in Perù il numero dei decessi legati al Covid-19 dall’inizio della pandemia, secondo l’università americana Johns Hopkins.
Il Paese sudamericano da 33 milioni di abitanti ha registrato ufficialmente finora oltre 1,107 milioni di contagi da coronavirus, di cui quasi 1,023 milioni guariti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, oltre 152mila casi e 3.900 morti in 24 ore
I contagi salgono a 25.598.061, i morti sono 429.195
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
08:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 152.478 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.943 decessi provocati dalla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn.
I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a quota 25.598.061 e quello dei morti a quota 429.195.

Finora sono state distribuite negli Usa almeno 47.230.950 dosi di vaccini e almeno 24.652.634 dosi sono state somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: altri 1.725 morti in Gb, totale a quasi 103.000
Mentre le vaccinazioni salgono a 7,5 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 gennaio 2021
17:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non si ferma l’ondata di nuovi morti per Covid nel Regno Unito, alle prese con le conseguenze dell’aggressività della cosiddetta variante inglese del virus, abbattutasi sul Paese nelle settimane scorse. Lo certificano i dati censiti nelle 24 ore – ma comprendenti alcuni ritardi statistici relativi al weekend – a margine di un briefing di Boris Johnson che indicano altri 1.725 decessi contro 1.631 di ieri, fino a un totale che sale a 103.000.
I nuovi contagi sono invece 25.000 su quasi 600.000 test; mentre l’effetto lockdown inizia a far calare l’incremento dei ricoveri. Circa 7,5 milioni i vaccini, fra prima dose e richiami.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Festival di Cannes rinviato a luglio
E’ ufficiale dagli organizzatori dopo voci giorni scorsi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
27 gennaio 2021
17:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo rinvio per il Festival del cinema di Cannes causa pandemia: la rassegna – si apprende dagli organizzatori – è stata rinviata da maggio al mese di luglio.
Nei giorni scorsi era circolata la voce di date ipotetiche 5-25 luglio, rilanciata da Variety.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb mette al bando collegamenti con 22 Paesi
E impone obbligo quarantena in hotel sorvegliati per i rientri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 gennaio 2021
15:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson ha annunciato in Parlamento il bando dei viaggi fra il Regno Unito e 22 Paesi di Sudamerica e Africa Australe e Portogallo per evitare l’importazione delle varianti brasiliana e sudafricana del Covid, nonché l’obbligo di quarantena cautelare in strutture sorvegliate “messe a disposizione dal governo, come hotel”, per residenti e cittadini britannici in rientro da quei Paesi. Per il premier viaggiare per turismo e uscire di casa senza giustificazione resta “illegale” in base al lockdown e che le autorità portuali e aeroportuali dovranno verificare le ragioni dei viaggiatori in partenza e in caso rifiutare l’imbarco.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le discipline sportive, sempre aggiornate e complete! SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 32 minuti

Ultimo aggiornamento 30 Gennaio, 2021, 12:04:23 di Maurizio Barra

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:21 DI MERCOLEDì 27 GENNAIO 2021

ALLE 12:04 DI SABATO 30 GENNAIO 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: Sainz debutta al volante di una Ferrari
Sul circuito di Fiorano prima giornata di test per lo spagnolo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
10:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Oggi è il giorno di Carlos Sainz. Il nuovo pilota della Ferrari si è messo per la prima volta al volante della rossa sul circuito di Fiorano, dove da lunedì sono in corso i test in vista del mondiale 2021.
Come già accaduto per Charles Leclerc che ieri ha ripreso confidenza con la monoposto, a 44 giorni dall’ultimo gran premio del 2020, anche Sainz gira sulla SF71H del 2018, e lo farà anche domani mattina.
Domani sarà anche la giornata di Mick Schumacher, il giovanissimo figlio di Michael che quest’anno correrà il mondiale con la Haas.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Porsche Club GT 2021, è già boom di iscrizioni
Semaforo verde il 10-11 aprile al Mugello
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
12:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La seconda edizione del Porsche Club GT, di scena nel 2021 sulle migliori piste italiane e in diretta tv sul canale 228 di Sky, è stata lanciata soltanto la settimana scorsa, ma i promotori del Porsche Club Umbria hanno già registrato un elevato numero di iscrizioni e un interesse in rapida ascesa. Quest’anno il monomarca tricolore è abbinato ai weekend organizzati dal Gruppo Peroni Race e vive sulle sfide adrenaliniche “a colpi” di giri veloci fra Porsche stradali e da pista (911, Cayman e Boxster) suddivise nelle varie categorie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I promotori della serie, aperta a tutti i soci dei Porsche Club d’Europa e riconosciuta ufficialmente da ACI Sport, stanno ricevendo continue richieste di adesione, arrivate a decine e condite da un alto gradimento, riscontrato sia tra i piloti sia tra gli appassionati. Con alcune gradite sorprese che stanno andando anche oltre le aspettative. Notevole è stata la risposta giunta da tanti piloti “gentleman” d’Italia, ma non solo, perché diverse sono state le richieste dalla Svizzera e addirittura dalla Germania (info e iscrizioni al campionato: http://www.porscheclubumbria.com sezione “Porsche Club GT”).
“Abbiamo registrato un vero e proprio boom di adesioni – commenta Diego Locanto, presidente del Porsche Club Umbria – in pochissimi giorni, in parte anche inatteso in maniera così rapida. Speriamo di poter accogliere tutte le iscrizioni perché a breve, di fatto, dovremo chiuderle. Tra protagonisti con auto stradali e Cup da pista, in tanti continuano a chiederci info e dettagli. Questo ci dà ancora più entusiasmo in vista della seconda edizione e gratifica il lavoro che il Comitato Organizzativo Piloti e il Porsche Club GT stanno compiendo in modo sempre più professionale e attento ai bisogni di tutti gli interessati”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: AlphaTauri in pista a Imola con giapponese Yuki Tsunoda
Nipponico alla guida di una Toro Rosso STR 14 del 2019
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
12:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’AlphaTauri torna in pista con il suo nuovo pilota giapponese Yuki Tsunoda in vista del Mondiale di Formula 1 al via in Bahrain il 28 marzo. In attesa del GP di Formula 1, che tornerà a Imola a distanza di soli sei mesi nel weekend 16-18 aprile 2021, l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari apre di fatto la stagione ospitando la scuderia AlphaTauri oggi e domani.

Una due giorni dedicata interamente a Yuki Tsunoda, il nuovo acquisto della casa faentina, che quest’anno ha preso il posto del russo Daniil Kvyat. Il pilota giapponese guiderà una Toro Rosso STR 14 del 2019, sempre “griffata” AlphaTauri.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Murray a Biella per dimenticare Melbourne
Scozzese ex numero 1 mondo nell’entry-list del challenger indoor
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
14:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Biella al posto di Melbourne e l’Australia. Per dimenticare la terra dei canguri dove il grande tennis riparte ogni anno, Andy Murray ha scelto il capoluogo piemontese: lo scozzese ex numero uno del mondo figura infatti nell’entry-list del secondo challenger indoor, quello di categoria 125, la più alta con 132 mila euro di montepremi, organizzato dalla Biella Tennis Academy.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’impossibilità di trovare una soluzione per una “quarantena praticabile” per Murray, risultato positivo al Covid-19 ad un test il 14 gennaio ed uscito dall’isolamento una settimana dopo, aveva lasciato il 33enne di Dunblane, attualmente n.123 del ranking, “devastato” per la mancata partecipazione al primo Slam dell’anno (per il quale aveva ricevuto una wild card) dove vanta cinque finali, ma nessun trofeo vinto. Ora la decisione di testare in Italia la preparazione fatta in queste ultime settimane.
Negli ultimi 16 anni (Mons, in Belgio nell’ottobre del 2005) il britannico aveva giocato un solo challenger, nell’agosto del 2019 a Maiorca – quando era in pieno calvario con i problemi all’anca – perdendo negli ottavi da Matteo Viola.
Murray non è però l’unico nome di spicco in un entry-list dove figurano anche lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina (n.54 ATP), anche lui positivo al coronavirus a pochi giorni dalla partenza, il francese Lucas Pouille (n.74 ATP), che dopo l’operazione al gomito destro dello scorso luglio ha deciso di ripartire dal circuito challenger, lo statunitense “figlio d’arte” Sebastian Korda (n.103 ATP), che un paio di settimane fa a Delray Beach ha raggiunto la sua prima finale ATP, e gli azzurri Andreas Seppi (n.106 ATP) e Lorenzo Musetti (n.129 ATP).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner apre il 2021 con il numero 1 Atp
L’altoatesino sfiderà durante esibizione Djokovic
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
27 gennaio 2021
15:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella notte tra giovedì e venerdì Jannik Sinner, numero 36 del ranking Atp, sfiderà nell’esibizione “A Day at the Drive” ad Adelaide il numero 1 del mondo Novak Djokovic. A metà dicembre il 19enne è stato scelto dallo spagnolo Rafael Nadal come compagno di allenamento in vista della stagione che sta per iniziare.
Sinner ed Nadal si sono preparati insieme per sette giorni ad Adelaide.
Per Sinner è anche una buona prova generale in vista del primo impegno stagionale. Infatti, l’altoatesino debutterà la prossima settimana nell’ATP 250 “Melbourne 1”. Oltre al tennista pusterese ci sarà anche il caldarese Andreas Seppi. Il 36enne d’Oltradige è già a Melbourne dal 16 gennaio. Dall’8 febbraio giocheranno poi gli Australian Open a Melbourne, il primo Slam dell’anno.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: svelato l’UAE Tour, al via Pogacar e Froome
Appuntamento dal 21 al 27 febbraio. Oltre mille km in 7 tappe
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Quattro tappe dedicate ai velocisti, due agli scalatori e una cronometro individuale lunga 13 chilometri. E’ il programma dell’UAE Tour 2021 di ciclismo, al quale parteciperanno tutti e 19 i team inseriti nel World Tour dell’Uci.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al via, tra gli altri, lo sloveno Matej Pogacar, vincitore del Tour de France 2020, Adam Yates, Chris Froome, Mathieu Van der Poel, Filippo Ganna, Sam Bennett e Caleb Ewan.
L’unica gara a tappe che quest’anno verrà ospitata dal Medio Oriente, dopo l’annullamento di altri appuntamento, è organizzata dall’Abu Dhabi Sports Council, dal Dubai Sports Council e da RCS Sport: il via il 21 febbraio, l’epilogo il successivo 27, per un totale di 1.045 chilometri e un dislivello di circa 3.500 metri.
Il percorso attraverserà cinque delle sette città-stato indipendenti che formano gli Emirati Arabi Uniti: Abu Dhabi, Dubai, Um al-Quwain, Fujairah e Ras Al-Khaimah. Questo l’elenco delle frazioni del programma 2021: 1/a tappa (21 febbraio): Al Ruwais-Al Mirfa (177 km). 2/a tappa (22): Al Hudyriat-Al Hudyriat (13 km, cronometro individuale). 3/a tappa (23): Al Ain-Jebel Hafeet (162 km). 4/a tappa (24): Al Marjan Island-Al Marjan Island (204 km). 5/a tappa (25): Fujairah-Jebel Jais (170 km). 6/a tappa (26): Deira Islands-Palm Jumeirah (168 km). 7/a Tappa (27): Yas Marina-Abu Dhabi (147 km).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: torna Scardina,26/2 a Milano combatte per titolo Ue
‘Toretto’ contro supermedio spagnolo Nunez. Su ring anche Prodan
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
17:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La boxe da non perdere torna venerdì 26 febbraio all’Allianz Cloud di Milano, dove Daniele Scardina, detto ‘King Toretto’, affronterà l’insidioso spagnolo Cesar Nunez per il titolo dell’Unione Europea dei pesi supermedi, attualmente vacante, nel clou di una riunione organizzata dalla Opi Since 82, da Matchroom Boxing Italy e da Dazn, che trasmetterà in diretta l’evento.
Scardina, imbattuto da professionista con 18 vittorie di cui 14 prima del limite, torna sul ring dopo un 2020 in cui non ha combattuto a causa della pandemia ma che lo ha visto partecipare al programma televisivo ‘Ballando con le Stelle’.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘King Toretto’ riprenderà quindi a Milano la sua strada verso quel titolo mondiale a cui, dichiaratamente, aspira.
Il sottoclou della manifestazione è di alto livello: l’imbattuto milanese d’adozione Maxim Prodan difenderà il titolo internazionale Ibf dei pesi welter contro il ferrarese Nicola Cristofori (11-2-2 con 1 KO), mentre Francesco Grandelli sfiderà il campione d’Italia dei pesi piuma Davide Tassi per il titolo internazionale Ibf della categoria. Da seguire anche Nicholas Esposito, che se la vedrà con il campione d’Italia dei pesi welter Tobia Loriga in una sfida senza corona tricolore in palio.
“Siamo contenti di ritornare all’Allianz Cloud di Milano per il primo show del 2021 di Matchroom Boxing Italy e Opi Since 82 – commenta il ‘managing director’ di Matchroom Sport Eddie Hearn -. Daniele Scardina stava facendo eccellenti progressi prima che la pandemia lo costringesse a stare fuori dal ring per tutto il 2020. Attendiamo il suo ritorno contro Nunez, e godetevi il match su Dazn”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bach, soddisfatti che il caso Coni si sia chiuso
Presidente Cio: informati che Governo ha recepito nostre parole
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
18:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo ricevuto informazioni dal Coni e dall’Italia dopo che il consiglio dei ministri ha recepito le nostre considerazioni sull’autonomia e sul ruolo del Coni. Come è noto, siamo molto soddisfatti da questo decreto e per il fatto che il caso-Coni si sia concluso”.
Lo ha detto il presidente del Cio Thomas Bach alla conferenza stampa seguita all’Esecutivo odierno all’indomani dell’approvazione del decreto salva-autonomia del Coni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Bach, ‘organizzazione difficile ma combattiamo’
N.1 Cio: ‘Lavoriamo per fare i Giochi, non per cancellarli’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
18:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“L’organizzazione delle Olimpiadi resta difficile, stiamo combattendo con il virus, ma sia concentrati sulla cerimonia d’apertura del 23 luglio di quest’anno”: lo ha detto il presidente del Cio Thomas Bach in conferenza stampa dopo l’ultimo esecutivo prima del rinnovo delle cariche. Il numero uno del Cio ha poi aggiunto: “Lavoriamo giorno e notte per organizzare dei Giochi in sicurezza, non per cancellarli.
Presto saremo in grado di fornire dei playbooks per Tokyo che spiegheranno le misure per proteggere se stessi e gli altri. Sarà presentato dal Cio ai primi di febbraio e consegnati ai Comitati Olimpici Nazionali”.
Bach ha anche parlato delle indiscrezioni, peraltro ufficialmente smentite da Tokyo, di una decisione già presa dal governo giapponese di cancellare le Olimpiadi: “Nessuno in questo momento può prevedere la situazione futura.
Sfortunatamente questo ha generato speculazioni, ma non è possibile spostare le Olimpiadi al 2022 né in altre location”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Trost seconda a ‘Udin Jump’,solo Mahuchikh la batte
Azzurra ricomincia da 1,93. ‘In inverno ho lavorato bene’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
18:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alessia Trost ricomincia da 1,93. A Udine, al meeting internazionale di salto in alto ‘Udin Jump Development’, l’azzurra è seconda alle spalle della vicecampionessa del mondo Yaroslava Mahuchikh, 19enne argento mondiale a Doha, che supera 2 metri con grande margine.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Poi la fuoriclasse ucraina fa mettere l’asticella a 2,03, un centimetro in più della misura realizzata il 9 gennaio scorso a Kiev. Per lei, detentrice del record del mondo under 20 di 2,04, è l’ottava volta in carriera oltre i due metri.
La Trost, invece, mette in fila un percorso pulito da 1,74 a 1,90 e il primo nullo proprio a 1,93. Una misura che l’azzurra delle Fiamme Gialle, bronzo mondiale indoor nel 2018, supera al secondo tentativo per poi approcciare tre volte l’1,96 dello standard per i Giochi Olimpici di Tokyo. Elena Vallortigara (Carabinieri) si ferma a 1,86.
“Quest’inverno ho lavorato bene e senza intoppi, a parte la settimana di riposo forzato seguita alla mia positività al Covid – commenta la Trost -, ma non immaginavo che già oggi avrei tentato 1,96. Ne sono felice e mi porto a casa ottime sensazioni. Oggi ho realizzato anche quanto mi sia mancata la tensione agonistica. Ho osservato con attenzione Mahuchikh, è una ragazza di grande talento ma molto semplice e piacevole; è sempre molto tranquilla, concentrata, proverò ad imitare il suo approccio. Tornerò a gareggiare il 2 febbraio, a Banska Bystrica”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport, medicina e disabilità,protocollo Sport e Salute e CIP
Convenzione firmata da Cozzoli e Pancalli
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
19:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’eccellenza medica al servizio degli atleti paralimpici, delle associazioni e di tutti gli sportivi con disabilità: agevolazioni e vantaggi per oltre 3mila prestazioni specialistiche. E’ questo il contenuto della convenzione, firmata da Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute SpA, società di Stato che promuove lo sport di base e da Luca Pancalli, presidente del Comitato italiano paralimpico.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le visite verranno effettuate presso l’Istituto di medicina dello sport, gestito da Sport e Salute SpA..
Una partnership che offrirà agli atleti e ai tesserati con le Federazioni sportive paralimpiche (FSP) e Discipline sportive paralimpiche (DSP) tariffe agevolate sulle consulenze specialistiche medico-sanitarie dell’Istituto di Medicina, polo di eccellenza sanitaria di Sport e Salute.
L’obiettivo della sinergia è tutelare il benessere e la prevenzione per gli sportivi di base con disabilità ma anche la salute degli atleti paralimpici in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e di qualsiasi altro evento.
Un accordo per favorire la diffusione della cultura della salute, applicata allo sport a tutti i livelli sociali, incrementare la parità di accesso alle visite mediche e incoraggiare lo svolgimento dello sport in sicurezza. Un modo per garantire, ancor di più, il diritto allo sport, perseguendo una finalità di solidarietà sociale nel settore dell’assistenza socio-sanitaria.
“Attraverso questa la convenzione con Sport e Salute SpA vogliamo offrire a tutti gli atleti paralimpici, senza distinzioni, un importante percorso a tutela della salute e nuove opportunità per vivere lo sport in sicurezza ha commentato il presidente del CIP Luca Pancalli -. Siamo orgogliosi di poter avere al nostro fianco l’Istituto di medicina dello sport, un’eccellenza nazionale in ambito medico-scientifico. È anche questo un modo per costruire i successi del futuro e per promuovere un corretto stile di vita”.
Per il presidente di Sport e Salute SpA Cozzoli “l’impegno verso gli atleti paralimpici è prioritario. Inizia una collaborazione fruttuosa sui temi della disabilità che sono al centro dell’impegno della Società per la promozione sociale dello sport”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, primi giri in Ferrari per Sainz: “Giornata indimenticabile”
Lo spagnolo ne completa oltre 100. Domani tocca a Schumacher jr.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
20:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Primo giorno in pista per Carlos Sainz con una Ferrari di Formula 1. Il 26enne madrileno, con il n.55 sulla SF71H del 2018, ha completato oltre 100 giri, nell’attesa in seguito di misurarsi sulla SF21.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sainz ha sfrecciato davanti a un ‘parterre de roi’ formato dal padre, il rallysta Carlos Sainz senior, dal compagno di squadra Charles Leclerc e dal direttore della Ferrari Driver Academy, Marco Matassa. Domani mattina Carlos Sainz sarà di nuovo sulla SF71H, nel pomeriggio gli darà il cambio Mick Schumacher, pilota della Ferrari Driver Academy, che nel 2021 gareggerà con l’Haas F1 Team. “Credo non dimenticherò mai questa giornata. La sveglia è suonata all’alba, perché avevamo riunioni molto presto prima di cominciare a girare – il racconto di Sainz jr. -. Quando sono arrivato in pista, e ho visto la Ferrari con il mio n.55, mi sono molto emozionato: lo stesso è accaduto durante il primo giro. Poi abbiamo iniziato il lavoro e devo dire che sono molto soddisfatto, perché siamo riusciti a completare il programma; per me è stato possibile familiarizzare con tutto, dai tecnici ai meccanici, dal volante alle procedure, che sono un po’ diverse rispetto alle vetture che avevo guidato prima”.
“E’ stato molto bello poter avere a fianco mio padre in un momento così importante: ringrazio Mattia, Laurent, la Ferrari, per aver reso possibile tutto questo. Sono molto contento, meglio di così non potevamo cominciare”, conclude.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; Sixers piegano Lakers e volano in classifica
Californiani perdono il comando a ovest, superati da Utah
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
09:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Sixers si sono aggiudicati quasi al suono della sirena il big match di questa notte in Nba contro i Lakers. Le due formazioni, leader rispettivamente nella Eastern e nella Western conference si sono date battaglia e il risultato è stato in bilico fino alla fine, ed è stato risolto, a due secondi dal fischio, da un provvidenziale canestro di Tobias Harris che ha sigillato il punteggio in 107-106 a favore di Philadelphia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I californiani campioni in carica si sono dovuti così arrendere alla squadra rivelazione di questa stagione, nonostante i 34 punti di Lebron James che pure ha giocato una gran partita. Sul fronte avverso spiccano la tripla doppia di Ben Simmons (17 punti, 10 rimbalzi e 11 assist) e i 28 punti di Joel Embiid. La sconfitta dei Lakers non è stata senza conseguenze: i campioni infatti sono stati scavalcati al vertice della classifica a ovest da Utah Jazz vittoriosa sui Dallas Mavericks per 116-104.
Nelle altre sfide della notte, si segnalano il successo dei Nets su Atlanta per 132-128 con Harden autore di 31 punti, il barba però ha fallito il tiro libero decisivo che ha costretto le due squadre ai supplementari. In campo anche Gallinari, meno di un quarto dora di gioco e 11 punti di personale. Buona serata anche per i Nuggets che hanno piegato nettamente i vicecampioni in carica di Miami per 109-82.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1:Vettel’new look’,quasi calvo in primo giorno Aston Martin
Video tedesco in prova abitacolo stupisce il web
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
11:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo look, quasi calvo e con il suo ciuffo di capelli sparito, che ha fatto incuriosire il ‘popolo’ del web, e molti tifosi si sono chiesti il perchè di tale cambiamento: taglio o caduta naturale? L’ex ferrarista Sebastian Vettel è apparso nel video che immortala le sue prime ore in Aston Martin mentre prova l’abitacolo della monoposto che guiderà nel Mondiale 2021.
Nel filmato che il team britannico ha pubblicato sui propri social network accogliendo Vettel, che il prossimo anno nella ex Racing Point affiancherà Lance Stroll in sostituzione di Sergio Pérez, il quattro volte campione si presenta completamente stempiato, con una linea precisa sui capelli ai due lati e un piccolo ciuffo sopra la fronte, un immagine che non chiarisce del tutto se si tratti di un look scelto o naturale, scatenando cosi’ sui social la curiosita’ dei suoi tifosi.
Un’immagine inedita quella del pilota tedesco che, lasciata la Ferrari, sta per iniziare una nuova tappa nella sua lunga carriera in Formula 1.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: la McLaren svela la nuova monoposto il 15 febbraio
Il nome in codice della vettura è MCL35M
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
12:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La McLaren ha annunciato la data di presentazione della monoposto che parteciperà al Mondiale di F1 2021. Il team di Woking svelerà al mondo la MCL35M, versione evoluta della monoposto 2020, il 15 febbraio 2021.
La nuova avventura dello storico team britannico è attesa in particolare per il passaggio alla power unit Mercedes. Occhi puntati poi sulla nuova coppia di piloti. Al confermatissimo giovane talento Lando Norris, si affiancherà l’australiano Daniel Ricciardo, arrivato dalla Renault per sostituire Carlos Sainz.
Il team inglese è stato il secondo ad annunciare la data della presentazione, ma al momento sarà il primo a mostrarsi.
L’Alfa Romeo infatti toglierà i veli alla sua C41 il 22 febbraio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: ‘Fabio-Prendere o lasciare’, il docufilm su Fognini
Produzione Timvision-Dao, racconto del campione in campo e fuori
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
14:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘FABIO – Prendere o lasciare’ è il titolo del docufilm che da domenica 31 gennaio arriva su Timvision. Prodotto dalla TV di TIM e da DAO, racconta il percorso di riabilitazione di Fabio Fognini dopo l’intervento chirurgico a entrambe le caviglie dello scorso maggio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un evento che ha messo a dura prova l’atleta, dopo la vittoria sulla terra rossa di Montecarlo nel 2019 e l’approdo nella Top 10 del tennis mondiale nello stesso anno.
I momenti bui lontano dal campo, la famiglia, i consigli di Flavia Pennetta, sua moglie, i primi passi, il lavoro riabilitativo in piscina. Nei 90 minuti del docufilm si alternano le sequenze dell’operazione e del recupero (raccontate anche con video-selfie realizzati dal campione), con le testimonianze del team, del preparatore fisico, del coach Barazzutti, degli amici del circuito come Novak Djokovic e dei compagni di Coppa Davis. In questo racconto Real Life entrano inoltre gli ‘amici’ di Fabio, come l’ex Capitano dell’Inter Zanetti e calciatori come Cristian Vieri.
Il campione ligure rivive anche i momenti più belli della sua carriera, quelli più complessi del suo carattere e si confessa: “Il tennis è la mia vita, mi ha permesso di diventare la persona che sono e di creare la famiglia che ho sempre sognato. Per questo è così importante per me”. Nel docufilm ampio spazio è riservato alla vita privata e alle sue vittorie. Dal racconto emerge non solo il Fognini sul campo, ma soprattutto quello nella vita di tutti i giorni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: 5 gare in un mese per Tamberi, obiettivo Torun
Europei indoor tappa verso Tokyo, “peccato per le porte chiuse”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
14:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gianmarco Tamberi scalda i motori, la nuova stagione agonistica è in partenza con il grande sogno dell’Olimpiade di Tokyo come traguardo principale. Tappa intermedia verso la capitale giapponese sono gli Europei Indoor di Torun in Polonia, in programma dal 5 al 7 marzo, dove Gimbo difenderà il titolo continentale conquistato nel 2019 a Glasgow.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tesserato nel 2021 con il team veneto ATL-Etica San Vendemiano, per arrivare al meglio all’appuntamento polacco Tamberi affronterà un fitto calendario di gare, che lo vedrà in pedana per ben 5 volte in meno di un mese. Primo appuntamento domani, nella sua Ancona, poi il 2 febbraio a Banskà Bystrica in Slovacchia e il 5 a Praga. Il 17 febbraio potrebbe saltare proprio a Torun, sede degli Europei, per poi tornare ancora ad Ancona per gli Assoluti, in calendario il 20 e 21 febbraio.
Un tour de force importante per un Tamberi molto carico per il ritorno sulla pedana del salto in alto, con un solo rimpianto: “Gareggiare a porte chiuse per me è particolarmente strano perché la presenza del pubblico mi esalta tanto, ma ormai siamo abituati a questa situazione. La condizione generale è buona, fisicamente sto bene anche se non ho potuto fare il consueto stage invernale in Sudafrica. Dal punto di vista tecnico c’è ancora qualcosa da sistemare, ma i test serviranno anche a questo. Voglio arrivare agli Europei al meglio per onorare l’oro di Glasgow”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Malagò,’Futuro ministro?Spirito rugby e onore maglia’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
14:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Chi auspico come ministro dello sport? Qualunque persona, ma deve incarnare comunque lo spirito di un giocatore di rugby e sopratutto dell’onore della maglia”.
Lo ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò, rispondendo a una domanda su chi preferirebbe come futuro ministro dello Sport a seguito dell’attuale crisi di governo.
L’occasione è stata la presentazione ufficiale del torneo 6 Nazioni 2021 andata in scena nella mattinata al Salone d’onore del Coni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby:6 Nazioni:Malagò,livello alto,Italia sia protagonista
N.1 Coni, ‘Torneo darà via a stagione verso Tokyo e Mondiali
1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
15:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Questo torneo inaugura la stagione internazionale del 2021. Con la gara d’esordio saremo in piena concomitanza con la cerimonia dei Mondiali di sci alpino di Cortina, che ci sarà 24 ore dopo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una lunghissima avventura che ci porterà alla tappa apice di Tokyo 2021, per il mondo olimpico e paralimpico. L’Italia è protagonista”. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò, alla presentazione del torneo di rugby 6 Nazioni che prenderà il via il 6 febbraio con la prima partita dell’Italia contro la Francia allo stadio Olimpico. “Sappiamo che molti nostri competitor rappresentano le massime nazionali nel mondo del rugby – ha aggiunto Malagò al salone d’Onore – e altrettanto bene sappiamo quanto a cominciare da questo torneo c’è una forte attesa sulla nostra nazionale, che deve accompagnare l’Italia fin da queste cinque partite in prospettiva dei mondiali di Francia. Il sorteggio non si può dire sia stato benevolo ma questo è il livello del rugby e l’Italia deve dimostrare di essere protagonista”. “Noi come Coni siamo sempre stati vicini al rugby per valori, rispetto e temi sociali – ha concluso il capo dello sport italiano – ma in particolare quell’atmosfera creata sia nello stadio ma anche durante la preparazione al Centro ‘Giulio Onesti’, un impianto attrezzato e adeguato a una squadra che deve competere i massimi livelli”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
6 Nazioni: Raggi, ‘No pubblico ma pronti a graduazione’
Il torneo di rugby al via dal 6 febbraio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
15:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Cominciamo in assenza di pubblico ma siamo pronti ad accogliere tutti, siamo pronti a diverse graduazioni via via che la pandemia lascia posto di nuovo alla normalità”. Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi alla presentazione del torneo di rugby 6 Nazioni che dal 6 febbraio prenderà il via con Italia-Francia allo stadio Olimpico.

“Mancherà tanto il pubblico, questo è un tasto dolente – ha aggiunto Raggi – Il 6 Nazioni è un grandissimo evento sportivo ma un grande evento anche per i fans, che ci danno sempre delle grandi lezioni di tifo. Abbiamo una grande voglia di tornare ad abbracciarci e speriamo che questo sia l’anno che ci porterà a superare la pandemia”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: è morto spagnolo Adrian Campos, scoprì Fernando Alonso
Fondò la sua scuderia e fu un pilota della Minardi, aveva 60 anni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
16:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Formula 1 e il motorsport spagnolo è in lutto. E’ morto all’età di 60 anni Adrián Campos, una delle personalità più influenti del mondo dei motori iberico: fu pilota della scuderia italiana Minardi e scoprì il due volte campione del mondo Fernando Alonso.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vittima di un problema cardiaco, l’ex pilota valenciano, si è distinto anche come team leader e scopritore di talenti, tra cui spiccano oltre ad Alonso, Antonio García e Marc Gené.
La notizia del decesso – come riporta lo spagnolo ‘El Mundo’ – è stata anticipata da Alejandro Agag , presidente della Formula E (“riposa in pace amico mio, grazie per avermi portato nel mondo delle corse”, ha scritto su Instagram), e confermata, pochi minuti dopo, da Campos Racing, la squadra con la quale dal 2017 aveva gareggiato nel Campionato del Mondo di F2. “Oggi è il giorno più triste nella storia della Campos Racing – si legge sul profilo Twitter della scuderia – il nostro presidente e fondatore, Adrián Campos Suñer, ci ha lasciato. Il suo cuore ha smesso di battere, ma il suo ricordo sarà il motore che ci farà lottare tutti per continuare la sua eredità. Possa riposare in pace”.
La morte improvvisa di Campos è un duro colpo per il mondo automobilistico spagnolo, che sarà sempre indebitato per il lavoro di un imprenditore instancabile. Campos corse in F1 con la Minardi fra il 1987 e il 1988 per poi fondare la scuderia Campos Racing, impegnata in varie categorie, dalla Formula Nissan, alla F3 spagnola fino alla GP2, compresa un’apparizione in F.1 con il nome di Hispania Racing F1 Team fra il 2010 e 2012, scuderia dove corsero, fra gli altri, Bruno Senna, Daniel Ricciardo, Vitantonio Liuzzi e Pedro de la Rosa.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Formula E:confermato Gp Roma 10 aprile su nuovo circuito Eur
Ecco 2/a serie gare Campionato Mondo, causa Covid salta Parigi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
15:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A un mese dall’inizio a Diriyah, in Arabia Saudita, della stagione 2020-’21 del Mondiale di Formula E programmato per il 26 e 27 febbraio, la Formula E e la FIA svelano il set di gare che seguirà il doppio appuntamento in notturna nel deserto.
La terza gara, e prima tappa del nuovo set, vedrà un ritorno nella capitale italiana di Roma all’EUR il 10 aprile, in una nuova versione dell’ormai iconico circuito cittadino.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il quarto appuntamento prevede invece una new-entry nel calendario con il debutto del Valencia E-Prix al Circuito Ricardo Tormo, dove nelle ultime tre stagioni hanno avuto luogo i test pre-campionato. Questa prima tappa spagnola, in data 24 aprile, porterà a una nuova configurazione del circuito progettata appositamente per la Formula E.
La quinta tappa del Mondiale ABB FIA Formula E vedrà poi il ritorno dell’E-Prix di Monaco 2020/21 l’8 maggio, per la quarta gara a cadenza biennale nel Principato.
Durante la sesta gara, invece, il 22 maggio i veicoli torneranno a darsi battaglia sullo sfondo delle montagne dell’Atlante marocchino a Marrakesh, con la tappa africana del circuito internazionale Moulay El Hassan, in Formula E per la quinta stagione consecutiva.
Il Mondiale si sposta infine nelle Americhe, con il doppio appuntamento del 5 e 6 giugno a Santiago del Cile.
Le attuali condizioni sanitarie e di sicurezza rendono l’organizzazione del prestigioso E-Prix di Parigi nei pressi di Les Invalides troppo complessa per questa settima stagione. Per questo motivo, è stato siglato un accordo con la città di Parigi per l’ottava edizione del Mondiale. Le gare di Formula E a Sanya e Seoul – rispettivamente programmate per marzo e maggio – a differenza di come inizialmente previsto sono state rinviate. La decisione definitiva sui due eventi sarà comunicata all’inizio della primavera con il resto del calendario.
Formula E continuerà a monitorare l’andamento della pandemia di COVID-19 ed è in costante comunicazione con la sua community di squadre, produttori, partner, emittenti e città ospitanti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: a Fiorano c’e’ Schumi jr., in pista su Ferrari’18
Seconda giornata di test per Carlos Sainz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
16:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Carlos Sainz è sceso nuovamente in pista per la sua seconda giornata di test a Fiorano, dove e’ arrivato anche il giorno di Schumacher junior, che prova a bordo della Ferrari 2018.
Lo spagnolo, che aveva debuttato mercoledì completando 118 giri, è stato ancora al volante della SF71H, la vettura del 2018.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il lunedì dedicato ai piloti dell’Academy e il martedì per Charles Leclerc, l’ex McLaren ha avuto dunque a disposizione una mezza giornata extra per poter prendere ulteriore confidenza con il team e con tutto l’ambiente della Scuderia. Per Carlos una cinquantina di giri percorsi e un buon riscontro cronometrico, migliore rispetto a quanto registrato nella prima giornata. Sono questi i primi passi utili per ‘rompere il ghiaccio’ verso la nuova stagione e i test pre-campionato che si svolgeranno in Bahrain dal 12 al 14 marzo, poco prima del via del campionato.
Il programma dei test Ferrari prevedeva per questa mattina un’altra sessione di pista per Carlos Sainz, un modo per prendere concretamente contatto con le procedure del team e sempre più confidenza con gli ingegneri e l’intero ambiente della Rossa. Nel pomeriggio, invece, tocca a Mick Schumacher. Il tedesco, titolare dell’Haas F1 Team, proseguirà il lavoro anche nella mattinata di venerdì. A chiudere i cinque giorni di prove a Fiorano sarà Callum Ilott, collaudatore della scuderia Ferrari, che guiderà la vettura nel pomeriggio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: salta la Vuelta Valenciana, slitta esordio di Nibali
La gara si sarebbe dovuta disputare fra il 3 e il 7 febbraio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
17:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Vuelta Valenciana si arrende al Covid e ha chiesto ufficialmente all’Uci una nuova data rispetto a quella iniziale: la gara ciclistica si sarebbe infatti dovuta disputare dal 3 al 7 febbraio. Gli organizzatori oggi hanno inviato una mail ai responsabili dei team iscritti, spiegando di essere stati costretti a cedere di fronte alla pandemia, ma anche alle restrizioni del Governo spagnolo.
Alla gara avrebbero dovuto esordire diversi campioni: da Nibali a Ganna, a Trentin.
Unica gara spagnola a sopravvivere in questo momento è la Clasica de Almeria, di domenica 14 febbraio, ma anche quell’evento è fortemente a rischio. Occhi puntati, dunque, sul Gp La Marseillaise; per quanto riguarda la Spagna si aspetta adesso la presentazione della Vuelta 2021, prevista per l’11 febbraio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Naomi Osaka acquista una squadra di calcio femminile
La n.3 del mondo investe nel North Carolina Courage, ‘ispireremo tante ragazze’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
18:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il North Carolina Courage, squadra della National Women’s Soccer League, massima serie del calcio femminile statunitense, ha una nuova proprietaria. Si tratta della tennista Naomi Osaka, attuale n.3 del mondo ed ex n.1, secondo quanto annuncia il club con una nota e un video sul proprio sito in cui spiega che “Naomi è il primo investitore nel Courage da quando, nel 2017, Steve Malik ha acquisito il controllo della società e l’ha trasferita nel North Carolina”.
La Osaka, secondo ‘Forbes’ l’atleta donna che ha guadagnato di più nell’anno 2020, spera così “di essere d’esempio e d’inspirare le future generazioni” investendo il suo tempo e il suo denaro in uno dei migliori club di calcio femminile del mondo. “Le donne che hanno investito su di me mi hanno reso quella che sono oggi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non so dove sarei senza di loro – è il commento della Osaka sul sito del Courage dopo l’acquisizione del club -. Durante la mia carriera ho sempre ricevuto tanto amore dalla mie colleghe atlete e ora sono orgogliosa di dire che sono una proprietaria del NC Courage. Ma il mio ingresso è lungi dal voler essere solo la proprietaria di un team, ma è un investimento su delle magnifiche ragazze che sono dei modelli e delle leader nel loro campo e quindi fonte d’ispirazione per tutte le giovani atlete”. “Ammiro anche il Courage – continua la Osaka – per ciò che fa per sostenere le diversità e la parità di genere nella nostra società, e per questo avranno il mio sostegno”.
Queste parole si riferiscono al fatto che le ragazze del team della North Carolina, così come la Osaka, sono state in prima fila in varie iniziative nel pieno della campagna ‘BlackLives Matter’ dopo la morte di George Floyd. Una curiosità: dal 2022 la Osaka potrebbe sfidare, tramite la sua squadra, anche nel calcio Serena Williams: infatti quest’ultima fa parte di un gruppo di finanziatori dell’Angels City, squadra di Los Angeles che l’anno prossimo entrerà a far parte della Nwsl.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Schumacher jr. gira in Ferrari: “Che belle sensazioni”
Tedesco prova a Fiorano:”Non vedevo l’ora di tornare al volante”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
20:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mick Schumacher è tornato al volante della Ferrari SF71H, sul circuito di Fiorano, a 120 giorni di distanza dalla prima volta. Il tedesco, che quest’anno gareggerà in F1 con la Haas, era salito per l’ultima volta sulla monoposto della massima categoria un mese e mezzo fa, guidando la VF20 a motore Ferrari nello Young Driver Test di Abu Dhabi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche lui, al pari degli altri piloti ha effettuato prove di partenza e messo in cascina un buon numero di giri – oltre 50 – per riprendere confidenza con una monoposto di F1. Per il figlio del sette volte iridato Michael si è trattato della quinta uscita al volante di un’auto della casa di Maranello.
Schumacher jr. domani aprirà anche la quinta e ultima giornata della settimana di test della Ferrari a Fiorano, prima di cedere il volante al compagno della Academy – nonché primo rivale nel 2020 in F2 – Callum Ilott.
“Finalmente sono tornato a provare le belle sensazioni che solo la guida di una F1 può regalare – le parole di Schumacher -. Direi che la giornata di oggi è stata indubbiamente positiva.
Siamo riusciti a svolgere tutto il programma che avevamo preparato senza nessun tipo di problema ed è stato ovviamente molto utile poter percorrere chilometri al volante di una monoposto in vista della stagione. La SF71H è una vettura del 2018, ma il comportamento sulla pista e le sensazioni che trasmette al pilota, sia dal punto di vista della tenuta di strada che sotto il profilo degli stress fisici, sono molto simili a quella di una monoposto attuale. Inoltre, girare a Fiorano è sempre bello, perché la pista è tecnica e impegnativa.
Ho ritrovato con piacere gli ingegneri e i meccanici con i quali avevo già lavorato a settembre, non vedo l’ora di tornare in macchina domani”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Eurolega: Ax Milano-Zenit San Pietroburgo 82-76
Nel finale decisivi Punter e Micov, appena guarito dal Covid
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 gennaio 2021
22:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dieci su dieci, sei vittorie consecutive in Eurolega e terzo posto cementato dalla vittoria nello scontro diretto ad altissima quota contro lo Zenit (82-76). Davanti al ct della Nazionale, Meo Sacchetti, non si ferma la marcia dell’Olimpia Milano che ora si trova più vicina alla prima piazza del Barcellona (17-6) che alla nona ell’Efes (12-10).
Dopo una gara in continua sofferenza (lo Zenit è stato anche sul +12, 41-29 al 16′) un successo di cuore più che di tattica: quello che mettono nel finale Punter (14) e soprattutto Micov, appena ristabilito dal Covid, che segna 8 dei suoi 10 punti – tra cui il canestro del definitivo sorpasso, 72-71 – nell’ultimo periodo. “E’ in questi momenti – spiega Hines, quattro volte campione d’Europa, 12 punti e 8 rimbalzi – che si vedono le grandi squadre, in cui bisogna fare la differenza”.
Più che soddisfatto coach Messina: “E’ tutto iniziato dalla difesa nella ripresa, abbiamo pressato meglio sui loro tiratori.
E’ una bella vittoria, ora spero di poter dare un paio di giorni di riposo ai miei giocatori”. Il viaggio è ancora lungo ma Milano non sembra volersi più fermare.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; Lakers ancora ko, scavalcati in vetta da Utah
Californiani scivolano al 3/o posto, superati anche dai Clippers
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
09:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Secondo e carissimo ko consecutivo per i Lakers in Nba: la netta sconfitta di questa notte con i Detroit Pistons per 107-92 costa infatti la perdita del primo posto nella Western Conference, e anche del secondo, visto che i Clippers hanno piegato Miami Heat per 109-105 e hanno dunque scavalcato i cugini campioni in carica, scivolati dunque al terzo posto. Lebron James con 22 punti e 10 assist fa quel che può, ma non è sufficiente contro la grandissima e sicuramente inaspettata serata dei Pistons, finora saldamente al penultimo posto in classifica, che hanno tirato fuori tutta la loro grinta contro la formazione dominante del torneo.

Lesti ad approfittare dello scivolone dei campioni i Clippers, che pure sono andati in campo senza Kawhi Leonard e Paul George.
Miglior marcatore è stato Nicolas Batum con 18 punti.
Nelle altre due gare giocate stanotte, Phoenix ha piegato Golden State con il punteggio di 114-93, mentre i Rockets hanno battuto Portland per 104-101.
In classifica, a est comandano i Sixers seguiti dai Bucks, e a ovest come detto è il momento di Utah Jazz, con i Clippers al secondo posto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner comincia la stagione duellando con Djokovic
Partita esibizione a Adelaide, con pubblico e senza mascherine
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
10:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sfidante di prima grandezza per il giovanissimo talento del tennis azzurro Jannik Sinner, che ha giocato nella notte italiana contro il numero 1 del mondo Novak Djokovic in una delle partite del programma di esibizioni in vista degli Australian Open che cominceranno l’8 febbraio. In tribuna tanto pubblico e nessun obbligo di mascherina, l’Australia è praticamente covid free.

Il campione serbo è entrato in gara con Sinner solo nel secondo set a causa di una vescica alla mano destra, lasciando il primo al compagno di allenamenti Filip Krajinovic. In entrambi i casi il tennista altoatesino ha perso per 6-3.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Acea Run Rome, via a iscrizioni per edizione 2021
Evento speciale per la ripartenza il 19/9, ‘Alba Edition’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono aperte da oggi le iscrizioni all’Acea Run Rome The Marathon, in programma il prossimo 19 settembre, dopo il posticipo dell’edizione di marzo 2020 a causa della pandemia da Covid19. Sarà, annunciano gli organizzatori “un’edizione storica, da non mancare, quella del ritorno alle gare e lo si farà con un evento denominato ‘Alba Edition Special Race'”.

Iscrizioni aperte da oggi online sul sito ufficiale http://www.runromethemarathon.it, con costo di acquisto del pettorale che varia in base al calendario. Da oggi fino al 24 primo step, poi in successione il 31 maggio, il 2 agosto e il 10 settembre, termine ultimo per le registrazioni. Tutti gli atleti iscritti all’edizione 2020 riceveranno via email una comunicazione con le indicazioni per confermare la propria iscrizione nel 2021 o posticiparla sino all’edizione 2022. C’è anche la possibilità di fare la combinata settembre 2021 e marzo 2022 facendo così il pieno della Acea Run Rome, prova organizzata da Infront, Corriere dello Sport – Stadio, Italia Marathon Club e Atielle.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa America: Luna Rossa vola, American Magic due ko
Semifinale Prada Cup al via con doppio successo team italiano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:30
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un siluro a vela che sfreccia fra le onde dell’Oceano Pacifico, spinto da folate di vento con un’intensità superiore ai 20 nodi. La Luna (Rossa) di Prada-Pirelli illumina la notte italiana e torna a far innamorare il pubblico.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La doppietta contro American Magic è confezionata con scrupolosa tenacia, nelle prime due regate di semifinale della Prada Cup di vela ad Auckland, logico dunque che le ambizioni riprendano vigore. “Mai eravamo stati così veloci”, confessa lo skipper Max Sirena, dopo l’exploit fra le onde della Nuova Zelanda. E, in effetti, il divario con gli statunitensi è apparso netto, oltre che sostanziale. I primi due punti sono in saccoccia, ne servono però altrettanti per raggiungere nella finale della selezione per gli sfidanti alla 36/a America’s Cup, gli inglesi di Ineos UK.
Ma non solo: Luna Rossa è riuscita a fugare ogni incertezza della vigilia, sciorinando una prestazione di altissimo profilo, dominando la fase di partenza in entrambe le regate. Sotto questo profilo è stata davvero impietosa la sfida nella sfida fra l’australiano James Spithill, non a caso detto ‘Spitbull’, e il neozelandese Dean Barker. Due partenze aggressive del primo, che hanno scavato un solco assai profondo fra Luna Rossa e Patriot, e che alla fine della fiera ha fatto la differenza.
Lato dopo lato, la Luna ha preso quota ed è diventata ‘piena’, sia di bolina che di poppa. E dire che gli statunitensi venivano considerati favoriti nelle condizioni di vento forte.
La novità sta proprio in questa chiave di lettura: Luna Rossa riesce a viaggiare ad alte velocità anche quando la brezza spinge a 16 o 20 nodi. Davvero una bella notizia per il team di Patrizio Bertelli. Il resto può essere riconducibile ai problemi che gli avversari a stelle e strisce hanno incontrato negli ultimi giorni, al recupero miracoloso dopo la ‘scuffia’ di alcuni giorni addietro: la barca è stata rimessa in acqua a tempo di record, ma qualcosa potrebbe non essere andato a posto nell’assemblaggio. Alla ‘ciurma’ di American Magic resta la consolazione per essere riuscita a toccare una velocità maggiore rispetto alla barca italiana, che gareggia col guidone del Circolo della Vela Sicilia di Palermo: 53,31 nodi! Alla fine, Luna Rossa firma la doppietta, infliggendo un distacco di 2’43” nella prima e di 3’07” nella seconda regata. Domani, con inizio alle 15,15 ora neozelandese (le 3,15 del mattino in Italia) si replica con altri due match race. A Luna Rossa basta un’altra doppietta per staccare il pass per la finale. Ma non è una formalità.
“Siamo super-contenti, regatare con tutto questo vento è sempre bello. Noi raggiungiamo velocità sempre maggiori e questo conferma la bontà del lavoro svolto – afferma il palermitano Francesco Bruni, timoniere di Luna Rossa -. Arriviamo da un periodo non felice, alla fine dei Round Robin non stavamo navigando con gli standard che ci aspettavamo, a bordo c’era un po’ di tensione. In passato la nostra barca non era la più veloce in condizioni di vento forte, ma adesso sappiamo di essere migliorati molto in termini di performance. Abbiamo visto numeri interessanti e in acqua si è vista la differenza”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Ungheria ha cominciato a vaccinare i suoi atleti
Coinvolti anche protagonisti Pechino 2022. Israele già fatto 50%
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il comitato olimpico dell’Ungheria ha annunciato di aver cominciato a far vaccinare i suoi atleti in predicato di partecipare all’Olimpiade di Tokyo della prossima estate e a quella Invernale di Pechino 2022.
In una nota, il comitato spiega che “l’intenzione è quella di facilitare la preparazione dei nostri rappresentanti in vista di questi due grandi eventi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Viene anche precisato che agli atleti viene, e verrà, iniettato il vaccino prodotto da Moderna.
Secondo il comitato, sono 868 gli atleti selezionati per il programma di vaccinazioni. Non tutti, per ciò che riguarda Tokyo, hanno già la certezza di essere qualificati ma avendo buone chance non ci si vuole far trovare impreparati. I nomi non sono stati rivelati. Va anche precisato che in Ungheria gli atleti ‘olimpici’ sono una delle categorie prioritarie, dopo medici, infermieri e anziani, per le vaccinazioni.
L’Ungheria non è il solo paese che vaccinerà i suoi atleti che andranno a Tokyo. Anche l’Australia ha annunciato di avere intenzione di farlo, mentre il comitato olimpico della Corea del Sud ha fatto sapere di aver disposto l’inizio della vaccinazioni dei suoi 157 portacolori già qualificati per Tokyo. C’è poi Israele, il cui comitato in questi giorni ha reso noto di aver già fatto vaccinare metà della delegazione che sarà presente in Giappone, aggiungendo che entro la fine di maggio i vaccinati saranno il 100%.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: Kamaiu Johnson, nuova chance per debutto tra i big
Protagonista storia commovente. Invitato a Honda Classic
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prima il sogno poi l’incubo. Presto, una nuova opportunità per coronare il desiderio di debuttare sul PGA Tour.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La storia del golfista Kamaiu Johnson in queste ore ha commosso il mondo. Cresciuto in una famiglia povera – ha dormito a lungo sotto il tavolo del soggiorno di una casa condivisa insieme ad otto suoi cari – nel 2020 ha vinto l’APGA Tour Championship. Questa settimana, grazie a uno sponsor, avrebbe dovuto giocare al fianco di diversi big mondiali della disciplina nel Farmers Insurance Open, evento del massimo circuito americano maschile in corso a La Jolla (San Diego).
Alla vigilia del torneo, la triste notizia: Johnson è risultato positivo al Covid e con lui anche la mamma, ricoverata in ospedale. Sui social il 27enne ha raccontato con grande rammarico la vicenda. Ma presto potrà mettersi tutto alle spalle e realizzarsi. Gli organizzatori dell’Honda Classic, tappa del PGA Tour prevista dal 18 al 21 marzo a Palm Beach Gardens (Florida), hanno deciso d’invitare il ragazzo – che nel 2019 aveva zero dollari sul conto in banca – per mettere in mostra le sue qualità. Una bella storia, con la speranza che a marzo possa esserci anche il lieto fine, per un nuovo inizio. Sul “green”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: golf; ufficiale, Oman Open annullato
Torneo dell’European Tour era in programma dal 4 al 7 marzo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Adesso è ufficiale: l’Oman Open è stato cancellato dal calendario dell’European Tour 2021 di golf.
Questi gli effetti della decisione del governo di Muscat che ha sospeso tutte le attività internazionali, fermando pure gli eventi sportivi, a causa dell’incremento di casi di Covid nel paese.

Il torneo, originariamente in programma dal 4 al 7 marzo, quest’anno non si giocherà a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket:Consiglio Fip; Petrucci,decreto autonomia primo passo
Bilancio di previsione 2021: 6 milioni di euro alle società
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio federale della FIP è stata l’occasione per il presidente Petrucci per esprime al presidente Giovanni Malagò (intervenuto prima dell’apertura dei lavori) la vicinanza della Federbasket al Coni, sia nel difficile percorso di approvazione del Decreto legge che ha sancito l’autonomia del Comitato olimpico italiano, sia nella prossima conversione in legge. Il presidente Petrucci ha auspicato che vengano salvaguardati la funzione e il ruolo nevralgico che il Coni ha sempre avuto per le Federazioni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il Presidente, il provvedimento governativo del 26 gennaio è solamente un primo passo verso il ritorno all’autonomia completa di cui deve godere il Comitato Olimpico Nazionale e che grandi meriti, per questa urgente e non semplice soluzione trovata in extremis, sono da attribuire al presidente Malagò e al segretario generale Carlo Mornati. Altresì, il presidente Petrucci si augura che il sostegno economico fin qui distribuito a pioggia ai singoli possa divenire un sostegno strutturale con il necessario coordinamento delle Federazioni.
Il Consiglio Federale ha quindi approvato il Bilancio di Previsione per l’anno 2021. La FIP conferma le misure straordinarie adottate per contrastare l’emergenza da COVID-19 su tutto il territorio italiano. Per la stagione in corso sono stati stanziati 4 milioni di euro così suddivisi: 2 milioni in gratuità reiterate in favore delle società, anche per la stagione 2021-2022 2 milioni in premialità da riconoscere alle società attraverso le Leghe. Ulteriori 2 milioni di euro, provenienti da Sport e Salute S.p.A., verranno destinati alle società che svolgono attività giovanile, per sostenere le famiglie nella ripresa dell’attività sportiva. Seppure in condizioni di incertezza dovute alla perdurante pandemia, l’obiettivo della FIP è quello di favorire la ripresa delle attività non appena sarà possibile e di sostenere e promuovere l’attività sportiva, da quella di base a quella di vertice, in particolar modo quella giovanile che rappresenta il futuro del basket italiano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Tricolori Elite; Russo in finale supermassimi
38enne ‘Tatanka’ batte rivale 13 anni più giovane. Ora Girolamo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
21:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella semifinale di oggi ‘Tatanka’, che in carriera ha conquistato anche due ori mondiali, ha battuto ai punti per 4-1 un avversario di 13 anni più giovane di lui, il 25enne ‘gigante’ (1,97 per 102 kg) Dmytro Tonishev, della Union Boxe Mestre, nato a Leopoli, in Ucraina, residente da 17 anni in Italia e studente di fisioterapia all’università di Padova. Russo ha saputo contenerne l’irruenza e poi lo ha colpito nei punti giusti grazie alla rapidità dei suoi colpi e alla maggiore esperienza.
Nell’altra semifinale il campione 2019 Matteo Girolamo, fighter pratese, ha prevalso per 5-0 su Xhuliano Tushaj.
Ma oggi sul ring di Avellino si è messo in evidenza anche il peso massimo salernitano Aziz Abess Mouhiidine che ha battuto nettamente Jonathan Kogasso. Nella finale tricolore dei 91 kg sfiderà Eros Seghenti e, da quanto si è visto finora, il pronostico è tutto per lui. Ma il vero obiettivo di Mouhiidine è l’Olimpiade di Tokyo, per la quale non si è ancora qualificato.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; Utah incontenibile, 11ma vittoria di fila
Bene pure Philadelphia che vince e si conferma al comando a est
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 gennaio 2021
09:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Serata positiva anche per la capolista della Eastern, Philadelphia, che ha piegato 118-94 Minnesota e conservato il primo posto in classifica, insidiato dai Nets di James Harden, usciti vincitori dalla sfida con Oklahoma con il punteggio di 147-125, grazie anche a una spettacolare tripla doppia del ‘barba’ da 25 punti, 10 rimbalzi e 11 assist.
Nelle zone dell’alta classifica a ovest successo anche dei Clippers su Orlando Magic per 116-90, e conferma del secondo posto, davanti ai cugini Lakers.
Turno ok per Danilo Gallinari, per lui 11 punti nella facile vittoria dei suoi Hawks contro Washington, fanalino di coda, per 116-100. Nicolò Melli ha firmato 5 punti nell’inaspettato successo dei New Orleans Pelicans contro i Milwaukee Bucks (131-126): alla terza in classifica non bastano i 38 punti e 11 rimbalzi del fuoriclasse greco Giannis Antetokounmpo per evitare il ko con la penultima.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Amanda Gorman al Super Bowl, leggerà una poesia
La 22enne reciterà una sua composizione originale alla finale del campionato di football, il prossimo 7 febbraio a Tampa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 gennaio 2021
16:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dalla platea di Capitol Hill a quella del Super Bowl. Amanda Gorman, la poetessa 22 enne diventata famosa per essere stata invitata a leggere i suoi versi al giuramento del presidente Joe Biden, è stata scelta per recitare una sua composizione originale alla cerimonia di pregame per la 55/a edizione del Super Bowl.
La finalissima del campionato di Football quest’anno si terrà a Tampa in Florida il prossimo 7 febbraio.
La poesia della Gorman sarà un riconoscimento a tre capitani onorari scelti dall’NFL, ossia Trimaine Davis, insegnante di Los Angeles che si è battuto per assicurare laptop e accesso a internet ai suoi studenti per la didattica a distanza durante la pandemia, Suzie Dorner, infermiera di Tampa che si occupa della terapia intensiva al Tampa General Hospital ed infine James Martin, veterano dei Marine che ha aiutato i veterani e le loro famiglie a mettersi in comunicazione virtualmente attraverso il suo Wounded Warrior Project.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sei Nazioni, per ora nessun ipotesi rinvio torneo
Dg Morel, ‘c’è un piano B ma non ne stiamo parlando’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
16:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il torneo delle Sei Nazioni “per ora” va avanti, nonostante la pandemia e, “allo stato attuale delle cose”, non si prende in considerazione l’ipotesi di un rinvio, come invece è già stato fatto per il torneo femminile, o cancellazione. Lo ha detto il direttore generale del comitato organizzatore del torneo, Benjamin Morel, commentando gli sviluppi della situazione in base all’evoluzione della pandemia. Così il match d’esordio del torneo rimane quello di sabato 6 febbraio a Roma (ore 15.15) tra Italia e Francia e si va avanti come da programma, che prevede la fine del 6 Nazioni 2021 con le partite del 20 marzo (per gli azzurri Scozia-Italia a Edimburgo).
“Un’ipotesi di rinvio finora non è mai stata presa davvero in considerazione – ha detto Morel nel corso di una videoconferenza – e ogni altra opzione potrà essere esaminata in funzione dei nostri futuri vincoli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ma ora siamo totalmente concentrati sull’organizzazione come è stata prevista finora”. Ma c’è comunque chi ipotizza che il torneo possa svolgersi in sedi diversi da quelle abituali, come potrebbe essere Nanterre per la Francia, e a questo proposito Morel ha commentato così: “dal punto di vista dei protocolli di sicurezza, credo che ogni federazione abbia provveduto per ciò che riguarda i propri impianti. Ci sono poi dei vincoli commerciali e in termini di visibilità negli stadi. Inoltre una delle cose più importanti del torneo è che prevede partite a Cardiff, a Dublino…”, come a dire che le partite si svolgeranno negli stadi di sempre, ovviamente senza pubblico.
Ma esiste un piano B che prevede il rinvio del torneo se i contagi aumentano? “Sì, ma al momento attuale non ne stiamo parlando”, la risposta del dg. “Comunque attendiamo chiarimenti dal governo francese – ha aggiunto – sul protocollo di isolamento per chi proviene dalla Gran Bretagna”.  Intanto domani il 6 Nazioni 2021 verrà presentato al Coni, con diretta Youtube/Fedrugby dalle 12, dal presidente Giovanni Malagò e da quello della federugby Alfredo Gavazzi.  Interverranno anche l’ad di Sport e Salute Vito Cozzoli, la sindaca di Roma Virginia Rggi e il ct degli azzurri Franco Smith.   VAI AL CALCIO

Calcio tutte le notizie. Tutto il Mondo del calcio in un click! Completo ed aggiornato! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 65 minuti

Ultimo aggiornamento 30 Gennaio, 2021, 09:59:16 di Maurizio Barra

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:04 DI MERCOLEDì 27 GENNAIO 2021

ALLE 09:59 DI SABATO 30 GENNAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ibra contro Lukaku, ora si attende il referto dell’arbitro
Venerdi’ si esprimerà il giudice sportivo sulla lite e e il labiale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
04:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ibrahimovic-Lukaku, non e’ finita qui: per capire meglio cosa si sono veramente detti i due ‘giganti’ del derby di Milano e quali saranno le conseguenze disciplinari delle offese a suon di ‘vodoo’ e ‘madri’, bisognera’ aspettare che il giudice sportivo prenda in esame il referto dell’arbitro Valeri. Cosa, delle tante e prolungate offese poi sciolte in parte dell’audio nel silenzio dello stadio vuoto, ha sentito e scritto il direttore di gara? Video e parole tra i due hanno gia’ fatto il giro del mondo, sui giornali di tutta Europa, a partire dal richiamo ai riti voodoo della mamma di Lukaku evocati da Ibrahimovic, un riferimento a quanto dichiaro’ il presidente Everton ai tempi in cui i due giocavano in Premier League (“la mamma di Lukaku gli ha detto di firmare per il Chelsea, sulla base di un rito vodoo”).  Ibra, espuslo, e Lukaku, diffidato e ammonito, saranno squalificati in Coppa, ma il giudice sportivo prendera’ in esame anche quanto riferito dal direttore di gara, e solo in caso non vi siano certezze o informazioni sufficienti potrebbe chiedere supplemento di indagini alla procurda Figc.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Juve; Ronaldo a riposo, niente Spal
Anche Dybala non è tra i convocati, rientra Alex Sandro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 gennaio 2021
14:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo non fa parte dell’elenco dei convocati per Juventus-Spal di questa sera: al portoghese, infatti, è stato concesso un turno di riposo. Andrea Pirlo non potrà contare nemmeno su Dybala, infortunato, così come attaccanti avrà soltanto Morata e il classe 2002 Da Graca.

Rientra invece Alex Sandro, il quale si è negativizzato dal Covid e prenderà parte all’impegno nei quarti di finale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Agnelli, per club europei da 6,5 a 8 mld di danni
Presidente Eca, “avranno bisogno di aumenti capitale per 6 mld”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 gennaio 2021
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Due miliardi? Penso che alla fine di questa stagione sarà molto peggio, anche perché temo che il 2020/21 sarà tutto senza tifosi negli stadi”. Così Andrea Agnelli, presidente di Juventus ed Eca (European Club Associatin) commentando, in una diretta streaming di News Tank Football, le stime sulle mancate entrate dei maggiori club europei diffuse da Sport Business Group Deloitte.
“Secondo l’Eca, – ha detto Agnelli – i danni saranno tra 6,5 e 8 miliardi, con 360 club che avranno bisogno di aumenti di capitali per complessivi 6 miliardi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Agnelli,cambiare un po’,tifosi vogliono più match
N.1 Juve caldeggia formula nuova, ampliare la rappresentanza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 gennaio 2021
15:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una formula diversa della Champions League per aumentare il numero di partite europee di alto livello. La caldeggia Andrea Agnelli, presidente della Juventus e di ECA (European Club Association), intervenuto oggi in streaming sul canale di News Tank Football.
“Va fatto qualcosa di diverso, partendo dal format e dal valore delle competizioni.
Gli obiettivi indicati da ECA nel passato tra cui una maggiore competitività oltre i top 5 campionati, ampliare la rappresentanza a livello europeo ma allo stesso tempo offrire stabilità nella partecipazione, sono in parte ancora validi. Le competizioni – ha precisato Agnelli – devono essere aperte a tutti, la partecipazione deve essere basata sui meriti sportivi ma dobbiamo valutare l’interesse dei tifosi: da loro arriva l’indicazione che sarebbe gradito un maggior numero di match europei”.   CHAMPIONS LEAGUE IN TEMPO REALE: RISULTATI E CLASSIFICA   JUVENTUS  PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

CHAMPIONS LEAGUE IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICHE

Ibrahimovic, nel mio mondo non c’è posto per il razzismo
Siamo tutti uguali, tutti giocatori, alcuni meglio di altri. Sanremo: polemica sul web: “No Ibrahimovic al Festival”
e
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 gennaio 2021
16:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel mondo di ZLATAN non c’è posto per il RAZZISMO. Siamo tutti della stessa razza – siamo tutti uguali!! Siamo tutti GIOCATORI alcuni meglio di altri”: lo scrive l’attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic sui propri profili social condividendo il video di due bambini di etnie diverse, che si corrono incontro abbracciandosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un chiarimento, quello dell’attaccante, in riferimento alla lite con Lukaku avuta al termine del primo tempo del derby di Coppa Italia.
Sanremo: polemica sul web: “No Ibrahimovic al Festival”  – La lite tra Ibrahimovic e Lukaku alla fine del primo tempo del derby di Coppa Italia Inter-Milan infiamma i social e si riverbera anche su Sanremo: Ibra è stato infatti annunciato come ospite fisso del festival numero 71, in programma dal 2 al 6 marzo. “Io mi rifiuto di vedere un elemento come Ibraimović a Sanremo! Come “ospite d’onore” poi, lasciamo stare proprio. #Ibrahimovic”, scrive un utente su Twitter. “Mi auguro che dopo lo sgradevole episodio di questa sera #Ibrahimovic i dirigenti #Rai decidano di cancellare la sua presenza a #Sanremo”, si legge in un altro tweet. E ancora: “Il razzismo dovrebbe essere combattuto in tutti gli ambiti. @Ibra_official fuori da #Sanremo2021. Sarebbe un gesto di civiltà forte e un forte messaggio a tutti i provocatori e razzisti”, è un altro cinguettio, mentre vola l’hashtag #ibranograzie. C’è anche chi prende posizione in maniera più ironica. Proprio oggi, in un’intervista alla Stampa, Amadeus ha annunciato che la co-conduttrice della prima serata del festival sarà Naomi Campbell la cui presenza permetterà di parlare anche della “sua amicizia con Nelson Mandela” e delle “sue battaglie per i diritti civili contro il razzismo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giorno Memoria:Gravina, calcio veicolo per tramandare valori
“Il ricordo è un dovere per costruire futuro migliore”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In occasione della “Giornata della Memoria”, il presidente della Figc Gabriele Gravina ricorda la tragedia dell’Olocausto, ribadendo l’impegno della Federazione contro ogni forma di antisemitismo e discriminazione: “Il ricordo è un dovere – sottolinea Gravina – l’unica strada da percorrere per costruire un futuro migliore, un mondo libero da oppressioni e abomini. Il calcio è veicolo di passione e strumento per insegnare e tramandare valori, come il rispetto di ogni persona umana, che si celebrano nel Giorno della Memoria”.

In ricordo della Shoah, diverse Nazionali azzurre si sono recate negli ultimi anni in visita nei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau. Nel 2012, in occasione del Campionato Europeo di Polonia e Ucraina, la Nazionale maggiore guidata dall’ex Ct Cesare Prandelli dedicò una giornata del ritiro per conoscere i luoghi simbolo dello sterminio nazista, una visita replicata nel 2017 dagli Azzurrini della Nazionale Under 21 durante il Campionato Europeo di categoria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ibra-Lukaku, uno scontro che arriva da lontano
Ex compagni, eri scintille. Ma ‘dilettanti’ rispetto Dier-Bowyer
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dalle frasi sul vodoo di Ibrahimovic a Lukaku e sua madre, a Mido che tenta di aggredire Ibra, a quel tempo suo compagno nell’Ajax, con un paio di forbici, alla testata di Zidane a Materazzi provocata da una frase poco elegante dell’azzurro sulla sorella del francese.  Scene che non si dovrebbero mai vedere, altro che “cose da campo”, e provocazioni a cui l’asso del Milan non è nuovo: ad Amsterdam e Parigi ne sanno qualcosa.
Ieri lo svedese se l’è presa con un avversario, appunto Lukaku, suo ex compagno nel Manchester United, ricordandogli cosa disse dell’attaccante belga di origini congolesi Farhad Moshiri, proprietario dell’Everton quando Romelu decise di non rinnovare con i Toffees: “sua madre, dopo un rito vodoo, gli ha detto che doveva andare al Chelsea”.
Il cattolico Lukaku non la prese bene allora, e tanto meno ha ‘incassato’ ieri, anche per il riferimento alla madre a cui è molto legato. E Ibra, che non ha certo dimenticato l’esperienza in Premier, ha ricordato all’interista anche un coro dei tifosi dello United che gli gridavano “asino” in riferimento anche a una sua certa parte del corpo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tanto è bastato per vedere il Lukaku furioso, un po’ come Delio Rossi dopo gli insulti del suo calciatore Adem Ljajic ai tempi della scazzottata sulla panchina della Fiorentina. O come quando, in Sudamerica, Edmundo faceva un po’ di tutto.
In Inghilterra la lite e il contatto ravvicinato Ibra-Lukaku hanno fatto tornare in mente, anche se in quel caso il problema era fra compagni di squadra, quel celebre “non ti passo il pallone perché, fondamentalmente, mi fai schifo” detto da Kieron Dyer al compagno del Newcastle Lee Bowyer durante una partita contro l’Aston Villa. Così durante un momento del match in cui il pallone era da tutt’altra parte, i due cominciarono a darsele di santa ragione: una scena al confronto della quale gli Ibra e Lukaku di ieri sembrano due dilettanti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp; Ranieri sfida tabù,in A solo con Juve tanti ko
Tredici sconfitte in carriera contro i bianconeri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
27 gennaio 2021
16:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Solo due vittorie in 19 partite in serie A: la Juventus è la formazione contro cui Claudio Ranieri ha perso più incontri nella competizione. Dunque 13 ko più quattro pareggi a completare lo score con il tecnico della Sampdoria che aspetta la sfida di sabato con i bianconeri anche per sfatare questa tradizione negativa di Ranieri al cospetto dei campioni d’Italia.
Un altro tema interessante in vista del match al Luigi Ferraris che avrà un sapore speciale per l’allenatore che ha guidato la Vecchia Signora tra il 2007 e il 2009 portando a casa 39 vittorie, 23 pareggi e incassando 12 sconfitte. Juve e Samp non hanno pareggiato nessuna delle ultime otto gare di Serie A disputate in casa dei blucerchiati (tre successi casalinghi e cinque esterni nel parziale): l’ultimo pareggio risale a gennaio 2011.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan, infortunio al retto femorale per Kjaer
Farà risonanza tra una settimana; problema flessori per Diaz
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 gennaio 2021
17:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Infortunio al muscolo retto femorale della coscia sinistra per il difensore del Milan Simon Kjaer che si è infortunato ieri nel derby di Coppa Italia contro l’Inter.
Il difensore sarà rivalutato con un’ulteriore risonanza fra una settimana.
Problema ai flessori della coscia sinistra, poi, per Brahim Diaz. Il calciatore spagnolo ha già iniziato le cure del caso e verrà monitorato secondo l’evoluzione clinica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pogba, Ibrahimovic razzista? Non scherziamo
Francese su twitter si schiera dalla parte dello svedese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
18:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Zlatan razzista? Mi ama troppo, quindi è l’ultima persona a cui potrei pensare come razzista.
Dai, non scherziamo!”: il centrocampista del Manchester United Paul Pogba, su Twitter, si schiera dalla parte dell’attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic dopo le polemiche nate per la lite con Lukaku nel corso del derby di Coppa Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Appello Trentalange, ‘elezioni Aia da remoto’
Candidato a presidenza arbitri: ‘evitiamo rischi da Covid’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
18:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le elezioni per i vertici dell’Aia si svolgano da remoto: e’ l’appello che Alfredo Trentalange, ex direttore di gara e presidente del settore tecnico, ora candidato alla presidenza dell’Associazione arbitri, “Premesso che il 14 febbraio è fissata l’elezione del presidente dell’Aia – afferma Trentalange – attualmente prevista in presenza presso un hotel in Fiumicino , ritengo opportuno fare mia l’istanza proveniente da molti delegati per l’assemblea generale, affinché la votazione avvenga da remoto con modalità telematiche, in considerazione dell’emergenza epidemiologia da Covid 19” La convocazione dell’assemblea in presenza, nota, “implicherebbe la presenza di circa 400 persone tra associati e addetti ai lavori, provenienti da tutte le Regioni di Italia, i quali, dovendo trasferirsi, pernottare e permanere nella struttura alberghiera per due giorni, sarebbero esposti al rischio di contagio.
Il senso di responsabilità e la necessità di preservare l’incolumità degli associati dovrebbero indurre ad evitare questo inutile fattore di rischio, scegliendo di svolgere le votazioni da remoto – conclude Trentalange -, con modalità similari a quelle utilizzate – nel rispetto della segretezza del voto – per le elezioni dei presidenti delle 207 sezioni locali dell’Aia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari in ritiro per cercare riscatto con Sassuolo
Asamoah pronto a firmare, corte serrata per viola Pulgar
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
27 gennaio 2021
19:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da domani Cagliari in ritiro per preparare al meglio la gara in casa con il Sassuolo. La “clausura” al centro sportivo di Assemini era stata originariamente programmata per questo pomeriggio, ma è stato concesso un posticipo di un giorno: domani i rossoblù cominceranno alle 11 e usciranno dal ritiro solo domenica salire sul pullman che li porterà domenica alla Sardegna Arena.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’esigenza è sempre quella di fare quadrato dopo sei sconfitte consecutive in vista dell’ennesima gara della possibile svolta.
Il Cagliari è terzultimo in classifica insieme al Torino. La crisi è iniziata subito dopo la pausa del campionato con la squadra assalita dal Covid: l’ultima vittoria risale allo scorso 7 novembre, Cagliari-Sampdoria 2-0.
Un “isolamento” anche dal calciomercato che in questi giorni propone indiscrezioni su possibili arrivi e uscite. Ancora giornate di visite per Asamoah: il 32enne esterno ex Inter e Juventus dovrebbe firmare nei prossimi giorni un contratto con il Cagliari sino al termine della stagione. Ma l’obiettivo del club è quello di regalare a Di Francesco un regista. E l’obiettivo è il viola Pulgar, poco utilizzato (almeno non a tempo pieno) dalla Fiorentina. La trattativa è difficile: potrebbe sbloccarsi nelle ultime ore di calciomercato. Possibile anche il ritorno anticipato dal prestito allo Spezia del centrocampista Deiola. Si parla anche di uscite. L’obiettivo dichiarato della societá è quello di sfoltire la rosa. Domani dovrebbe essere il giorno del passaggio di Faragó al Bologna. In uscita anche Oliva (ma prima bisogna acquistare il centrale) e Ounas. Rebus all’attacco: potrebbe andare via uno dei tre tra Cerri, Pavoletti e Simeone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 3-2 alla Lazio, Atalanta in semifinale
Festival del gol a Bergamo. I nerazzurri giocano a lungo in 10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
19:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta ha battuto la Lazio 3-2 (2-2) in una partita dei quarti di finale della Coppa Italia di calcio disputata sul terreno del Gewiss Stadium di Bergamo, qualificandosi per la semifinale. I bergamaschi affronteranno la vincente di Napoli-Spezia.
I gol: nel primo tempo Djimsiti al 7′, Muriqi al 17′, Acerbi al 34′ e Malinovskyi al 37′. Nel secondo tempo Miranchuck al 12′. Al 22′ del secondo tempo Duvan Zapata si è fatto parare un rigore da Reina. All’8′ del secondo tempo Palomino è stato espulso per fallo da ultimo uomo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: Colley vuole rimanere, no al Newcastle
Giocatore era finito anche nel mirino dei turchi del Fenerbahce
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
27 gennaio 2021
21:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Omar Colley vuole restare alla Sampdoria almeno fino al termine di questa stagione. Nelle ultime ore, infatti, si sarebbe fatto vivo il Newcastle che aveva cercato già la scorsa estate il difensore centrale.
Nei giorni scorsi era toccato al Fenerbahce chiedere informazioni sul centrale difensivo, capitano della Nazionale del Gambia. Ma la posizione di Colley è sempre stata chiara dopo aver allungato il contratto con la Sampdoria fino al 2025: non vuole lasciare Genova, almeno in questa sessione di mercato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli; De Laurentiis conferma fiducia a Gattuso
Nota del club dopo incontro con squadra e staff tecnico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
22:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Aurelio De Laurentiis, con il vice presidente Edoardo e l’Amministratore Delegato Andrea Chiavelli, ha incontrato questa sera la squadra e lo staff tecnico confermando la piena fiducia all’allenatore Rino Gattuso. Lo si legge in una nota pubblicata sul sito ufficiale del club partenopeo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manchester United ko, il Leicester frena e il City resta leader
Squadra di Guardiola in vetta alla classifica in Premier League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
23:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Leicester frena a Liverpool con l’Everton (1-1) e il Manchester United fa addirittura harakiri a Old Trafford controlo Sheffield United di Chris Wilder, che s’impone 2-1. Pertanto, grazie al rotondo successo di ieri (5-0) sul campo del West Bromwich Albion, il Manchester City conserva il primato nella classifica della Premier League, conquistato proprio ieri dopo una lunga rincorsa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La squadra di Pep Guardiola è arrivata a quota 41 punti, contro i 40 del Manchester United e i 39 del Leicester, che ha addirittura rischiato perdere contro l’Everton, passato in vantaggio con Rodriguez al 30′, ma raggiunto dalla formazione ospite, in gol con Tielemans al 22′ della ripresa. Lo United è invece andato sotto in casa al 23′ (gol di Bryan) contro lo Sheffield United, Maguire aveva firmato il pari per i ‘Red devils’ al 19′ della ripresa, ma Burke ha riportato avanti gli ospiti.
Nel tardo pomeriggio il Chelsea non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 casalingo con il Wolves: esordio senza vittoria, dunque, per il tedesco Thomas Tuchel, che in settimana ha sostituito Franck Lampard sulla panchina del ‘Blues’, che restano molto attardati in classifica (sono ottavi, con 30 punti).
Il Chelsea oggi è stato raggiunto dall’Arsenal, che ha battuto in trasferta 3-1 il Southampton. Domani, con inizio alle 21, andrà in scena il posticipo della 20/a giornata fra Tottenham e Liverpool, che in classifica hanno rispettivamente 33 e 34 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: presentato Kokorin
Visite mediche per Malcuit in prestito dal Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
27 gennaio 2021
21:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Se riuscirò in Italia a togliermi l’etichetta di bad boy? Ho fatto dei brutti errori in passato per cui ho pagato tantissimo, è stata davvero dura. Questo mi ha portato a promettere a me stesso e alla mia famiglia di non commetterli più.
Ho chiuso una pagina in patria, ne apro una nuova in un altro Paese, come una nuova persona. Tornerò ad essere un ‘bad boy’ ma solo in campo”. Così si è presentato Aleksandr ‘Sasha’ Kokorin, il nuovo attaccante che la Fiorentina ha preso dallo Spartak Mosca a titolo definitivo, giocatore apprezzato per la sua classe ma anche per certe vicende extracalcistiche che hanno contrassegnato la sua vita, compreso un anno di carcere per aver aggredito un funzionario del governo russo. ”Sono stato felice delle belle parole che hanno detto sul mio conto due ‘guru’ del calcio italiano come Fabio Capello e Roberto Mancini che ho avuto l’onore e la fortuna di avere come ct e come allenatore – ha proseguito Kokorin che per l’avventura viola ha scelto la maglia numero 91 – Le loro referenze mi hanno riempito d’orgoglio e ringrazio entrambi per aver parlato bene delle mie qualità, mi auguro che cancellino gli sbagli fatti in passato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Dzeko chiede di allenarsi, Fonseca dice ‘no’
Frattura ormai difficilmente riducibile tra i due
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
27 gennaio 2021
20:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La querelle Fonseca-Dzeko si arricchisce di un nuovo capitolo. Oggi il bosniaco ha continuato a lavorare a parte ufficialmente per un dolore al flessore che già nei giorni scorsi lo aveva fermato.
Questo pomeriggio, però, il calciatore aveva comunicato allo staff sanitario del club di sentirsi leggermente meglio chiedendo di provare a forzare rientrando in gruppo. Fonseca, invece, ha preferito che continuasse ad allenarsi a parte, alimentando il malumore nel giocatore che comunque ha preso atto della decisione del tecnico. Alla base resta comunque un frattura ormai quasi insanabile tra i due protagonisti ed esplosa dopo l’eliminazione in Coppa Italia e la sensazione è che finché non ci sarà un passo indietro del nove giallorosso con le scuse all’allenatore, allora il portoghese continuerà a farlo allenare in modo individuale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina, Pradè: “Con Malcuit il nostro mercato è chiuso”
Ds viola: “Mio contratto in scadenza? E’ l’ultimo dei problemi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
20:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel giorno dell’arrivo dal Napoli dell’esterno francese Kevin Malcuit, in prestito secco, Daniele Pradè ha annunciato che il mercato della Fiorentina può ritenersi concluso. “Ora siamo a posto, abbiamo completato la rosa e solo il campo ci giudicherà – ha dichiarato il ds del club viola -.
Faremo al massimo qualche altra uscita dopo avere accontentato chi giocava di meno”.
Quindi, sul suo contratto in scadenza a giugno: “E’ l’ultimo dei miei problemi, sono contento di lavorare per questa società, si possono fare degli errori, ma io ci metto sempre cuore e passione, ho sempre firmato accordi annuali – ha aggiunto -.
Saranno Commisso e Barone a decidere, intanto stiamo già programmando il futuro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Llorente è dell’Udinese
Attaccante spagnolo dopo carriera formidabile, gioca numero 32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
28 gennaio 2021
08:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Udinese Calcio ha annunciato l’acquisto di Fernando Llorente, attaccante spagnolo proveniente dal Napoli. Il giocatore ha siglato un contratto che lo legherà al club fino al 30 giugno 2022.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calciatore dal curriculum di altissimo livello e dal palmares formidabile (campione del mondo 2010 e campione d’Europa 2012 con la Spagna, una Europa League, 2 scudetti, 2 coppe Italia, 1 Supercoppa italiana), arriva per rinforzare la formazione bianconera.
Llorente, nato a Pamplona il 26 febbraio 1985, si è formato calcisticamente all’Athletic Bilbao con cui ha debuttato in Liga nel gennaio 2005 dove, tre giorni dopo, ha realizzato una tripletta in Copa del Rey. Dopo una grande carriera, Llorente approda in Italia, alla Juventus, nel 2013 dove resta poco più di due stagioni segnando 27 gol in 92 partite. Tornato in Spagna, al Siviglia, per un anno, nel 2016 vola in Premier indossando la maglia dello Swansea con cui segna 15 gol in 33 partite di campionato; poi si trasferisce al Tottenham per due stagioni (66 partite e 13 reti). Nell’estate 2019 accetta la chiamata del Napoli (29 partite, 4 gol).
Llorente, che giocava nella Spagna che fu campione del mondo nel 2010 e d’Europa nel 2012, a Udine indosserà la maglia numero 32.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 4-0 alla Spal, la Juventus in semifinale
Decidono gol di Morata su rigore, Frabotta, Kulusevski e Chiesa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
23:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus batte la Spal 4-0 in una partita dei quarti di finale della Coppa Italia, disputata sul terreno dell’Allianz Stadium di Torino, e si qualifica per la semifinale. Nel prossimo turno incontrerà l’Inter.
I gol: nel primo tempo Morata su rigore al 16′ e Frabotta al 33′; nel secondo tempo Kulusevski al 33′ e Chiesa al 49′.
Juventus-Spal 4-0 (2-0)
Juventus (4-4-2): Buffon; Dragusin, Demiral (38′ st Da Graca), De Ligt, Frabotta (22′ st Alex Sandro); Bernardeschi (1′ st Di Pardo), Fagioli (42′ st McKennie), Rabiot, Ramsey; Kulusevski, Morata (22′ st Chiesa) (1 Szczesny, 31 Pinsoglio, 3 Chiellini, 5 Arthur, 13 Danilo, 16 Cuadrado, 19 Bonucci). All. Pirlo.
Spal (3-4-2-1): Berisha; Ranieri (1′ st Sala), Vicari (1′ st Tomovic), Okoli; Dickmann, Missiroli (41′ st Viviani), Esposito (21′ st Valoti), Sernicola; Brignola, Seck; Floccari (21′ st Moro) (22 Thiam, 61 Minelli, 9 Paloschi, 25 Spaltro, 27 Strefezza). All. Marino.
Arbitro: Pezzuto di Lecce. Reti: nel pt 16′ rig. Morata, 33′ Frabotta, nel st 33′ Kulusevski, 49′ Chiesa. Angoli: 6-2 per la Juventus. Recupero: 3′ e 4′. Ammoniti: Sernicola, Valoti, Chiesa e Rabiot per gioco falloso.   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE COL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS – SPAL 4-0

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Visite mediche per El Shaarawy “Roma mi è mancata”
Finita la quarantena per il covid, poi la firma del contratto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 gennaio 2021
10:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Roma mi è mancata tanto. Come sto fisicamente? Bene”.
Stephan El Shaarawy è pronto per ricominciare l’avventura in giallorosso: il giocatore è arrivato a Villa Stuart dove svolgerà le visite mediche per tornare alla Roma dopo aver rescisso con lo Shanghai. Sono terminati oggi, infatti, i 21 giorni di isolamento dopo aver contratto il Covid-19, per questo l’idoneità sportiva verrà sostenuta adesso.
Nel pomeriggio la firma sul contratto che lo legherà alla Roma fino al 2023.   VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Milan, infortunio al retto femorale per Kjaer
Farà risonanza tra una settimana; problema flessori per Diaz
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 gennaio 2021
17:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Infortunio al muscolo retto femorale della coscia sinistra per il difensore del Milan Simon Kjaer che si è infortunato ieri nel derby di Coppa Italia contro l’Inter.
Il difensore sarà rivalutato con un’ulteriore risonanza fra una settimana.
Problema ai flessori della coscia sinistra, poi, per Brahim Diaz. Il calciatore spagnolo ha già iniziato le cure del caso e verrà monitorato secondo l’evoluzione clinica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia, Juve: Pirlo “E’ uno dei nostri obiettivi”
L’allenatore: “Spero che Buffon rinnovi, può giocare ancora”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
23:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Noi avevamo in mente di superare il turno, perché la conquista della Coppa Italia è uno dei nostri obiettivi stagionali. Abbiamo affrontato la Spal con la dovuta attenzione e senza alcun pericoloso calo di tensione: l’approccio alla partita è stato davvero buono.
Se Buffon rinnova? Lo spero, perché dimostra ogni giorno di poter giocare ancora. Gli impegni ravvicinati? Ne abbiamo dall’inizio, ci siamo ormai abituati. Ci aspettano partite importanti, come quella contro la Samp”. Così Andrea Pirlo, dopo la vittoria della Juve sulla Spal, parlando ai microfoni della Rai.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cile: Almeyda nuovo è il tecnico della Nazionale
Ex di Parma, Inter e Lazio avrebbe battuto illustri colleghi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
00:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Matias Almeyda, roccioso ex centrocampista di Parma, Lazio e Inter, è il nuovo commissario tecnico del Cile. Lo riporta il giornale Olè, spiegando che Almeyda avrebbe vinto la concorrenza di colleghi del calibro di José Peckerman, Sebastian Beccacece ed Hernan Crespo.
Ma anche dell’italiano Roberto Donadoni, il cui nome era stato accostato alla panchina della ‘Roja’. Almeyda, spiega il giornale, guiderà la squadra verso i Mondiali del 2022 che di disputeranno in Qatar.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Pirlo felice dei giovani, obiettivo raggiunto
Esordienti esultano sui social, è un sogno che si avvera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
09:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Bravi ragazzi obiettivo raggiunto, doppiamente felice per la prestazione dei giovani”: Andrea Pirlo festeggia sui social il 4-0 contro la Spal e il passaggio della sua Juventus alle semifinali di Coppa Italia.
Protagonisti della sfida allo Stadium le promesse bianconere del futuro: “Il giorno più bello della mia vita è arrivato, lo sognavo da quando ero un piccolo bambino tifoso della Juve”, scrive Nicolò Fagioli, centrocampista classe 2001 lanciato dal primo minuto dal tecnico.
Anche a gara in corso, Pirlo ha concesso altre prime volte: “Contento per l’esordio, ringrazio tutti per l’appoggio e il sostegno. È stata un’esperienza che porterò sempre nel mio cuore”, commenta su Instagram il 2002 Da Graca. “Contento per il mio esordio con questa maglia, un sogno che si avvera”, racconta Di Pardo, il 21enne che ha sostituito Bernardeschi all’intervallo. “Primo gol con questa maglia e passaggio del turno”, la gioia di Frabotta per la sua prima rete con i grandi. Oltre ai giovani, le vecchie certezze: “La Coppa Italia chiama, la Juventus risponde” esulta Buffon, che proprio oggi festeggia 43 anni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, Torino-Fiorentina 1-1, Belotti risponde a Ribery
Le reti di Ribery al 67′ e di Belotti all’88’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
29 gennaio 2021
23:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Toro non vince nemmeno contro la Fiorentina: solo 1-1 nella sfida tra le grandi delusioni del campionato, il Grande Torino resta un tabù per i granata che non hanno ancora conquistato i tre punti in casa. I viola giocano in 10 dal 16′ del secondo tempo per l’espulsione di Castrovilli e addirittura in 9 nell’ultima mezz’ora per il rosso a Milenkovic, ma vanno avanti con Ribery e vengono raggiunti nel finale da una zampata di Belotti, al primo gol nel 2021.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il pareggio non basta a Nicola per tirarsi fuori dalla zona retrocessione e la situazione di classifica resta delicatissima.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buongiorno vince il ballottaggio con Rodriguez, Bremer sostituisce l’infortunato Izzo, per il resto è lo stesso undici di Benevento: queste le scelte di formazione di Nicola, che al suo esordio all’Olimpico Grande Torino conferma il tandem d’attacco Zaza-Belotti e la mediana con Lukic, Rincon e Linetty. Anche Prandelli cambia poco rispetto al successo di una settimana fa, lasciando fuori Caceres e Igor e preferendo Venuti e Quarta, mentre davanti ci sono Vlahovic e Ribery. In panchina Kouame e Pulgar, i nomi chiacchierati in orbita Toro durante questa sessione di calciomercato. Il Toro parte troppo timido, i viola sono subito pericolosi: al 10′ Ribery imbecca Vlahovic, che si infila alle spalle di Lyanco e si presenta solo davanti a Sirigu ma colpisce il palo.
Nella seconda parte di tempo, invece, vengono fuori i granata. Alla mezz’ora si alzano le proteste per un contatto Lukic-Dragowski molto simile a quello che una settimana fa costò il rigore a Benevento, mentre al 39′ Zaza pareggia il conto dei legni colpendo la traversa a pochi passi dal portiere avversario. La ripresa si apre con la stessa azione del primo tempo: Ribery serve Vlahovic che questa volta segna, ma dal Var si accorgono di un fuorigioco millimetrico e la rete è annullata. La Fiorentina resta in 9 per i rossi a Castrovilli e Milenkovic, il Toro prova in modo disordinato a cercare il pareggio con l’ingresso di Verdi. Singo colpisce una traversa, Belotti evita la sconfitta a due dalla fine ma nei sette minuti di recupero Dragowski non deve fare nessun intervento. Nicola conquista il secondo punto in due gare, è ancora troppo poco: c’è tempo fino a lunedì per rinforzare la rosa, con Sanabria che verrà annunciato nel week-end e l’operazione Mandragora che, per il momento, non si sblocca. La Fiorentina, invece, si tiene a distanza di sicurezza dalla zona B, dando continuità al successo ottenuto contro il Crotone e potendo così preparare la sfida contro l’Inter con maggiore tranquillità.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al via primo corso Uefa per allenatori di portieri
Albertini: “riconoscimento a livello europeo dei nostri tecnici”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
11:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al via il primo corso italiano per il patentino di allenatore di portieri. Si tratta di un percorso formativo strutturato a livello europeo e dedicato in maniera specifica agli allenatori dei numeri 1, che consentirà agli allievi di ottenere la massima qualifica Uefa del settore (la GKA, ‘Goalkeeping A licence’) necessaria per poter svolgere l’attività di preparatore dei portieri in tutta Europa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Questo primo corso pilota sta coinvolgendo gli allenatori dei portieri di tutte le società di Serie A; i tutor che accompagneranno gli allievi sono nomi eccellenti della disciplina: l’attuale allenatore dei portieri del PSG ed ex preparatore degli estremi difensori della Nazionale italiana, Gianluca Spinelli; l’allenatore dei portieri della Juventus, Claudio Filippi, oltre al docente del Settore Tecnico, Alessandro Danti. Ad affiancare questi tutor due nomi di alto profilo a livello mondiale nel settore: Pat Bonner (già portiere dell’Irlanda ai mondiali di Italia ’90) e Frans Hoeck, ex allenatore dei portieri della Nazionale polacca e di quella olandese.
Per il presidente del Settore Tecnico, Demetrio Albertini “si tratta di uno step di grande importanza nella formazione degli allenatori dei portieri, che ci consentirà di dare un riconoscimento a livello europeo ai nostri tecnici”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo e Georgina a Courmayeur, indagano i carabinieri
Accertamenti sulla presunta vacanza del giocatore sulla neve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
29 gennaio 2021
13:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Divampa la polemica dopo la diffusione sul web di un video che ritrae Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez sorridenti su una motoslitta. Una breve vacanze sulle nevi di Courmayeur tra martedì e mercoledì – riferiscono alcune testate giornalistiche – per festeggiare il 27esimo compleanno della compagna di Cr7.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La presunta ‘fuga d’amore’ sarebbe stata favorita dalla mancata convocazione dell’attaccante della Juventus per la partita di Coppa Italia contro la Spal, vinta mercoledì sera dai bianconeri 4 a 0.
Sul caso i carabinieri della stazione di Courmayeur hanno avviato degli accertamenti. Se infatti la coppia avesse attraversato il confine tra il Piemonte e la Valle d’Aosta sarebbe prevista una sanzione, da 400 a 1.000 euro, per la violazione della normativa anti-Covid. Cifre che difficilmente potrebbero impensierire Cristiano Ronaldo e che comunque sarebbe problematico pretendere a posteriori. Tra le due regioni, ad oggi in zona arancione, vige il divieto di varcare i confini, ma le eccezioni non mancano. A partire dalla possibilità di spostarsi per raggiungere le seconde case (purché con atto di proprietà o contratto d’affitto antecedente al 14 gennaio) o per motivi di lavoro.
“Per quanto so io non ha seconde case a Courmayeur, poi se ne ha affittata una per un periodo lungo non lo so”, spiega il sindaco, Roberto Rota. Resta comunque l’ipotesi del soggiorno in un albergo di lusso. La località ai piedi del Monte Bianco è conosciuta da Georgina, che due anni fa aveva trascorso alcuni giorni di relax con i figli.
Non è la prima volta che una polemica sugli spostamenti in tempi di Covid investe l’asso della Juventus. Nell’ottobre scorso, dopo la positività al coronavirus registrata durante il ritiro della nazionale portoghese, era rientrato da Lisbona con un volo privato per proseguire il periodo di isolamento nella sua villa di Torino. Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora aveva ipotizzato una violazione del protocollo sanitario da parte del campione bianconero. “Tutte bugie – aveva ribattuto Cristiano Ronaldo in una diretta Instagram – , ho rispettato il protocollo. Sono rientrato dal Portogallo solo grazie al fatto che sia io che la mia squadra ci siamo assicurati di rispettare tutte le procedure. Sono tornato in Italia in aeroambulanza e non ho avuto contatti con nessuno neanche a Torino”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino; Izzo salta Fiorentina,’ogni gara una finale’
Difensore Torino reduce da botta alla testa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
13:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Venerdì purtroppo non ci sarò per la botta alla testa nella partita scorsa, sto soffrendo molto ma sono vicino a voi”: su Instagram, Armando Izzo annuncia il forfait per la sfida di domani contro la Fiorentina. Il difensore del Torino, però, carica l’ambiente: “Da qui alla fine ogni partita sarà una finale! Sempre forza Toro”, aggiunge il centrale sui social.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buffon fa 43 anni, auguri da Fifa e Uefa ‘incomparabile portiere’
Il portiere celebrato anche con foto dei festeggiamenti per i Mondiali 2006
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
13:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Auguri, incomparabile portiere”. Arrivano dalla Fifa, oltre che da tanti colleghi, compagni di oggi o di ieri, gli auguri a Gianluigi Buffon, che festeggia i suoi 43 anni all’indomani di un’altra partita giocata, ieri in Coppa Italia contro la Spal. Sul suo account twitter, la confederazione mondiale cita una frase di Pirlo (“sono fiero dei miei trofei, ma se c’è qualcuno al quale devo dire grazie per averli vinti è Buffon”) e celebra il portiere con le foto dei festeggiamenti per la Coppa del Mondo vinta nel 2006, di una visita a Papa Francesco, di un’esultanza con i compagni Juve.
Auguri anche dalla Uefa, che sempre sul suo account twitter festeggia Buffon con una carrellata video delle sue migliori parate con la maglia azzurra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiale per club col pubblico, biglietti in vendita
Il torneo si disputerà in Qatar dal 3 all’11 febbraio prossimi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
14:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 17/o Mondiale di calcio per club, che si disputerà nell’Educational City Stadium e nello stadio Ahmed Bin Ali di Doha, in Qatar, dal 4 all’11 febbraio prossimi, sarà aperto al pubblico. A tal proposito sono stati messi in vendita i biglietti per seguire dal vivo l’evento: il costo varierà da 10 riyal qatarini (circa 2 euro), per un biglietto di terza categoria per le prime cinque partite, fino a 300 riyal qatarini (circa 68 euro) per un biglietto di prima categoria per la finale.

Il Comitato organizzatore, inoltre, rende noto che è previsto un biglietto omaggio gratuito per tutte le persone con disabilità accompagnate da una persona già in possesso del biglietto. I tagliandi per le partite del torneo saranno disponibili esclusivamente online su questo sito.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Rovella è della Juve, al Genoa Portanova e Petrelli
Contratti dell’operazione depositati in Lega
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
15:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tripla operazione di mercato sull’asse Torino-Genova: Nicolò Rovella passa alla Juventus, Manolo Portanova ed Elia Petrelli vanno al Grifone. I contratti sono stati depositati in Lega, i giocatori si trasferiscono a titolo definitivo.

Il centrocampista classe 2001 arriverà sotto la Mole soltanto la prossima stagione: i dirigenti bianconeri, infatti, hanno deciso di lasciarlo in prestito ai liguri fino al termine del campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scambio Sanchez-Dzeko: idea Roma, per ora stop Inter
Fra Fonseca e il bosniaco è rottura: ieri il “no” dell’allenatore al rientro in gruppo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
17:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tra Fonseca e Dzeko è rottura e per questo Tiago Pinto è al lavoro per cercare una soluzione sul mercato che chiuderà lunedì 1° febbraio. L’ultima ipotesi è quella di uno scambio di prestiti tra Roma e Inter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ai nerazzurri finirebbe Dzeko, ai giallorossi Sanchez: due calciatori con stipendio simile, ma per il momento mancherebbe l’apertura del club di Milano per una questione economica derivante dal Decreto Crescita. Con un trasferimento alla Roma, infatti, sarebbero i Friedkin a godere degli sgravi fiscali sul contratto di Sanchez e non più l’Inter. Al contrario Zhang dovrebbe pagare per intero lo stipendio di Dzeko. Le parti, comunque, continueranno a parlare nelle prossime per provare a sbloccare la situazione di stallo.
Anche nell’allenamento di questa mattina il bosniaco ha lavorato a parte non unendosi al gruppo. Ufficialmente, secondo la Roma, per un problema muscolare al flessore, ma alla base c’è ormai un rapporto deteriorato con l’allenatore e se possibile peggiorato ancora dopo il “no” di ieri del portoghese al rientro in gruppo. Domenica ci sarà il Verona all’Olimpico, ma come con lo Spezia il nove giallorosso potrebbe vederla dalla tribuna. La società nel frattempo è al lavoro su due piste: provare una mediazione tra le parti e cercare una soluzione sul mercato, entrambi terreni molto insidiosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna-Milan a Doveri, Pasqua per Inter-Benevento
Arbitri 20/a giornta in Serie A: Chiffi dirige Atalanta-Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
15:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Daniele Doveri (di Roma 1) è l’arbitro designato per Bologna-Milan di sabato alle 15, partita della 20/a giornata (prima di ritorno) della Serie A di calcio.
Inter-Benevento sarà diretta da Fabrizio Pasqua, di Tivoli, mentre Atalanta-Lazio vedrà in campo Daniele Chiffi, di Padova.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tomori, Milan da scudetto? Ci crediamo
Non dobbiamo avere timore di dirlo, concentriamoci su noi stessi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 gennaio 2021
15:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se credo nello scudetto? Certo, sono arrivato con il Milan in cima e lo scudetto è un obiettivo a cui dobbiamo aspirare. Tutti noi ci crediamo, non dobbiamo avere paura di dirlo”: lo dice Fikayo Tomori, rinforzo in difesa del Milan arrivato dal Chelsea, nella conferenza stampa di presentazione.

“Vogliamo vincere lo scudetto, non dobbiamo avere paura di nessuno. Dobbiamo pensare solo a noi – continua il difensore – avere un atteggiamento positivo e cercare sempre la vittoria. Ci sono tante squadre che ambiscono allo scudetto, ma noi dobbiamo concentrarci solo su noi stessi per ottenere grandi risultati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria; Audero, studiare Ronaldo serve a poco
Portiere blucerchiato in vista della Juve, che ricordi con Pirlo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 gennaio 2021
15:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarebbe bello strappare almeno un punto alla Juventus”. Così Emil Audero, portiere della Sampdoria, in vista della gara al Ferraris in programma sabato con i bianconeri.
Si racconta a Sky Sport, l’estremo difensore blucerchiato che sta disputando un campionato superlativo. Una sfida speciale per lui cresciuto nel settore giovanile della Juve prima di lasciare Torino nel 2017: “Alla Juventus ero un ragazzino e ho avuto la fortuna di allenarmi con Buffon, vedere il suo carisma dentro e fuori dal campo. In quegli anni cercavo di prendere qualsiasi cosa da quei campioni e con Pirlo siamo stati tante volte a provare qualche punizione: l’esito è stato quasi sempre negativo per me”. E poi parla naturalmente di Cristiano Ronaldo: “Uno come lui non lo puoi studiare. Lo vediamo da sempre e di lui sappiamo vita morte e miracoli, è un giocatore che ha tutto e ha così tante qualità e spunti che c’è poco da studiare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nicola cita Kobe Bryant, ‘Toro credi in te stesso’
Tecnico granata, tiriamoci fuori da classifica che non ci piace
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
16:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A Benevento è stata la partenza di una lunga corsa verso ciò che vogliamo: dobbiamo tirarci fuori da una classifica che non ci piace e lavorare sull’essere una cosa unica”: queste le parole di Davide Nicola, tecnico del Torino, alla vigilia della sfida contro la Fiorentina. “Ho preso d’esempio Kobe Bryant – aggiunge l’allenatore – dicendo ai miei ragazzi che se non crediamo in noi, nessuno lo farà per noi: serve creare una famiglia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia, Napoli-Spezia 4-2. Partenopei volano in semifinale
Poker dei partenopei con Koulibaly, Lozano, Politano ed Elmas.A segnare per lo Spezia Emmanuel Quartsin Gyasi e Gennaro Acampora
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
28 gennaio 2021
23:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli si è qualificato per le semifinali della Coppa Italia, in cui affronterà l’Atalanta, battendo lo Spezia per 4-2 nella partita dei quarti di finale giocata allo stadio Diego Maradona.
Il Napoli ritrova parzialmente se stesso e si qualifica per la semifinale di Coppa Italia nella quale affronterà l’Atalanta. Lo Spezia che tre settimane fa aveva sbancato il ‘Maradona’, in questa circostanza fa quasi da spettatore nel primo tempo, salvo a reagire nella ripresa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Comunque tutto ciò che gli azzurri in quella precedente occasione non erano riusciti a fare si concretizza invece in questa serata di Coppa. Il primo tempo si conclude con gli azzurri in vantaggio per 4-0. In pratica gli uomini di Gattuso, che il giorno dell’Epifania avevano concluso trenta volte in porta riuscendo a segnare un solo gol, realizzano in questa circostanza quasi ad ogni tentativo, con una concretezza e un pragmatismo notevoli, proprio quello che l’allenatore aveva chiesto loro prima dell’inizio. Gattuso inizialmente opta per un 4-3-3 più prudente rispetto allo schieramento tradizionale, il 4-2-3-1 che aveva sempre utilizzato dall’inizio della stagione. La modifica tattica riguarda principalmente la posizione di Zielinski che in precedenza giocava a ridosso della punta centrale e che in questo caso va a formare il triangolo di centrocampo assieme ad Elmas e a Demme. Nella prima frazione di gioco vanno in gol Koulibaly, Lozano, Politano ed Elmas. Ma nel secondo tempo il Napoli ricade negli errori che negli ultimi tempi hanno caratterizzato le sue prestazioni. La squadra si impigrisce e si ritira quasi nella propria metà campo. Lo Spezia ne approfitta con coraggio e con caparbietà. La squadra di Italiano riesce a dimezzare lo svantaggio con un gol di Gyasi e una conclusione di Acampora deviata involontariamente da Manolas che spiazza Ospina. I liguri arrivano a credere nel miracolo e continuano a riversarsi in attacco. Il Napoli, però, regge all’urto e la difesa si riprende limitando distrazioni e sbavature.
La cronaca della partita
Napoli-Spezia 1-0: Al 6′ gol di tacco di Kalidou Koulibaly
Napoli-Spezia 2-0: Al 20′ Hirving Lozano segna con una botta dalla distanza
Napoli-Spezia 3-0: Al 32′ a segnare è Matteo Politano
Napoli-Spezia 4-0: Al 40′ gol di Elif Elmas
Napoli-Spezia 4-1: Al 71′ lo Spezia accorcia le distanze con Emmanuel Quartsin Gyasi
Napoli-Spezia 4-2: due minuti dopo, al 73′ a segnare per i liguiri è Gennaro Acampora
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
United, insulti razzisti contro Tuanzebe e Martial
Il Manchester: ‘Idioti senza cervello’, i compagni solidali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
28 gennaio 2021
16:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester United si ribella agli insulti razzisti pronunciati da “idioti senza cervello” sui social contro i suoi giocatori Alex Tuanzebe e Anthony Martial, dopo la sconfitta casalinga di ieri con lo Sheffield United.
“Tutti al Manchester United sono disgustati dagli insulti razzisti che questi giocatori hanno ricevuto tramite i social dopo la partita di ieri sera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Li condanniamo con la massima fermezza”, ha scritto il club, che si è detto confortato dal vedere “anche altri tifosi li condannano sui social network”.
Due i giocatori particolarmente presi di mira: il difensore Tuanzebe e il francese Martial, il cui atteggiamento passivo sul secondo gol, dopo aver perso un pallone, era stata criticata dall’ex Red Devil Rio Ferdinand su BT Sports. “Il Manchester United non tollera alcuna forma di razzismo”, e mentre “identificare questi idioti senza cervello anonimi è complicato”, il club “incoraggia fortemente le piattaforme dei social media e le autorità di regolamentazione a intensificare le misure preventive contro di esso.
I due giocatori hanno ricevuto il sostegno dei loro compagni di squadra: lo scozzese Scott McTominay ha scritto a Tuanzebe “fratello, sono disgustato da quello che ho visto questa mattina”; Il capitano Harry Maguire ha postato una foto di se stesso inginocchiato – un gesto in omaggio al movimento antirazzista Black Lives Matter portato avanti prima di ogni partita – aggiungendo “UNITI contro il razzismo. Non lo tollereremo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: corsa contro il tempo per tesserare Sanabria
L’obiettivo è di averlo a disposizione fin da domani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
19:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Corsa contro il tempo del Torino per tesserare Antonio Sanabria: l’obiettivo, infatti, è quello di averlo a disposizione già per la sfida di domani sera contro la Fiorentina e portarlo in panchina. Il giocatore, sbarcato a Milano nella serata di ieri, ha effettuato le visite mediche ma deve ancora aspettare di risolvere le ultime pratiche burocratiche prima di ufficializzare il suo passaggio dal Betis Siviglia al Torino, un’operazione da circa dieci milioni di euro, bonus compresi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Llorente saluta Napoli, ‘si piange sempre due volte’
Tweet dello spagnolo che va a Udine: ‘Lascio una città fantastica’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
28 gennaio 2021
20:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”E’ proprio vero che a Napoli si piange due volte…cià uagliù”. Fernando Llorente, dopo due stagioni in cui ha giocato con la maglia azzurra, si trasferisce all’Udinese e sul suo profilo Twitter saluta con un messaggio i tifosi e la città. ”E’ arrivato il tempo dei saluti – scrive l’attaccante – e come si dice a Napoli ‘adda passà ‘a nuttata’.
Lascio una città fantastica, un popolo dal calore ed affetto unico, tanti amici e tanti momenti belli che resteranno sempre con me”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bayern: niente Giochi Tokyo per Muller
Voleva fare fuoriquota, ma non c’è in lista dei preselezionati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
28 gennaio 2021
22:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Thomas Muller, star del Bayern Monaco, dovrà rinunciare al desiderio, più volte espresso, di giocare con l’Olimpica della Germania il torneo calcistico dei Giochi di Tokyo. Infatti il suo nome non figura nella lista dei preselezionati che la federcalcio tedesca (Dfb) ha inviato all’agenzia nazionale antidoping, come da regolamento.
Infatti questi calciatori, i cui nomi non sono stati resi noti, debbono poter essere sottoposti a eventuali controlli a sorpresa in vista dell’Olimpiade e per questo l’agenzia ha bisogno di sapere in anticipo i loro nomi.
Prima che Tokyo 2020 fosse rinviata per la pandemia, Muller si era proposto, come uno dei tre fuoriquota, al ct dell’Olmpica tedesca Stefan Kuntz che sembrava aver gradito l’idea. Ora però, evidentemente, la situazione è cambiata perché fonti federali hanno fatto sapere che il suo nome non è nell’elenco dei preselezionati dal tecnico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio a 5: qualificazioni europee; Montenegro-Italia 0-3
Parte bene avventura di Bellarte sulla panchina degli azzurri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PODGORICA
28 gennaio 2021
23:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia del calcio a cinque e il suo nuovo ct Massimiliano Bellarte cominciano con il piede giusto le qualificazioni all’Europeo del 2022 che si disputerà in Olanda. Gli azzurri battono 3-0 il Montenegro a Podgorica e si portano subito a punteggio pieno nel Gruppo 7.
Le reti dell’Italia sono state segnate da Gui, Vieira e Musumeci.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Furia Gattuso, perché mi chiedete sempre se vado via?
‘Sputo sangue: siamo in semifinale e sembra che non sia niente’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
23:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi dà fastidio che sistematicamente mi fanno la domanda se mi devo dimettere. E non capisco perché agli altri non fanno questa domanda.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Io e il mio staff buttiamo il sangue dalla mattina alla sera. Se i risultati non vanno bene alla proprietà io sono un dipendente e vengo giudicato dai risultati. Ma di Padre Pio ce n’era uno”.
Dai microfoni di RaiSport, il tecnico del Napoli Rino Gattuso, del quale si è molto discusso in questi giorni, si lascia andare a uno sfogo dopo la vittoria in Coppa Italia sullo Spezia. “Non capisco perché ogni volta devo sentire che Gattuso si deve dimettere – dice ancora -. Io resto qui. Sono quattro anni in Serie A che alleno e non dite mai che è la quarta semifinale che raggiungo. Perché non lo dite? Ma sono abituato, anche da calciatore era così”.
“Lavoro e poi verrò giudicato dai risultati – continua Gattuso nel suo sfogo -. Sembra che non abbiamo fatto niente, eppure guardate Real Sociedad e AZ dove sono in classifica. Siamo in semifinale di Coppa Italia e sembra che non abbiamo fatto niente. Se vinciamo la partita che dobbiamo recuperare con la Juve, siamo al terzo posto. So che qui è difficile, lo sapevo dall’inizio. Ma non voglio rassicurazioni, sono un uomo cazzuto e non mi deprimo facilmente. A me nessuno ha regalato nulla, e sono capace di allenare in Kuwait senza problemi”. “In discussione un allenatore deve esserci sempre – conclude l’allenatore del Napoli -, però mi sembra eccessivo quello che sta succedendo qui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 4-2 allo Spezia, Napoli in semifinale
Ora gli uomini di Gattuso affronteranno Atalanta 3 e 10 febbraio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
23:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli si è qualificato per le semifinali della Coppa Italia, in cui affronterà l’Atalanta (3 e 10 febbraio), battendo lo Spezia per 4-2 nella partita dei quarti di finale giocata oggi allo stadio Diego Maradona. Queste le reti: nel pt 5′ Koulibaly, 20′ Lozano, 29′ Politano, 39′ Elmas; nel st 25′ Gyasi, 28′ Manolas (autogol).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liverpool torna a vincere, 3-1 in casa Tottenham
Reds erano a secco di successi da 5 turni.Ora quarti a-4 da City
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
29 gennaio 2021
00:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo cinque partite senza vincere, il Liverpool è tornato al successo passando per 3-1 sul campo del Tottenham di Josè Mourinho nel posticipo della 20/a giornata di Premier League. Gli Spurs sono stati anche sfortunati, avendo perso di nuovo il loro bomber Harry Kane, uscito dopo un tempo per un infortunio a una caviglia.

I Reds di Jurgen Klopp sono passati in vantaggio al 49′ pt, quindi in pieno recupero, con Firmino che non segnava da 492 minuti. In apertura di ripresa, al 2′ st, Alexander-Arnold ha raddoppiato ma il Tottenham ha immediatamente reagito segnando dopo due minuti con Hojbjerg. Di Mané ila rete del tris del Liverpool, al 20′ st. Da segnalare anche le due reti annullate dal Var, una per parte, a Son per fuorigioco (3′ pt) e Salah per tocco di mano (11′ st).
Ora in classifica il Liverpool è al quarto posto con 37 punti, e a -4 dal Manchester City capolista.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Pirlo: “Mercato? potremmo anche rimanere così”
Il tecnico: “Abbiamo giocatori forti nel reparto avanzato”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
13:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo bene così, il mercato è fatto di opportunità: se ce ne sarà una, la coglieremo, altrimenti rimarremo così. Abbiamo giocatori forti in attacco, disponibili anche a fare più ruoli e che possono continuare la stagione.
Possiamo anche adattarci a rimanere con questi”: il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, torna ad affrontare il tema calciomercato, senza escludere che il suo reparto offensivo possa rimanere privo di rinforzi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic difende Ibra “migliora chi gli sta vicino”
“I fatti con Lukaku in Coppa Italia non lo scalfiscono”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 gennaio 2021
13:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic si prepara al duello con l’amico Ibrahimovic. Il loro legame è nato dopo uno scontro in campo simile a quello che ha visto protagonista lo svedese e Lukaku in Coppa Italia: “Cose del genere non possono scalfire Ibra.
Domani arriverà convinto di segnare e vincere, come sempre. Anzi, sarà ancora più motivato”.
Secondo il tecnico serbo, è lui il principale segreto della crescita rossonera: “Migliora e regala coraggio a chi gli sta intorno, fa capire quale sia la mentalità giusta, nei novanta minuti e durante la settimana”. Per questo un anno fa, quando ancora era alle prese con la malattia, Mihajlovic sperò che Ibra lo raggiungesse a Bologna, ma non ci fu niente da fare: “Ha scelto il Milan e ha fatto bene. Inutile dire che ne sarebbe stato del Bologna se fosse arrivato: è fantacalcio. Sicuramente non saremmo dove siamo e ci saremmo divertiti di più. Ma comunque il pubblico non se lo sarebbe potuto godere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: date e orari delle semifinali, apre Inter-Juve
Supersfida il 2 febbraio: andata a Milano. Napoli-Atalanta il 3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega calcio di Serie A ha comunicato le date e gli orari delle semifinali della Coppa Italia 2020/21.
Andata: Inter-Juventus, martedì 2 febbraio alle 20,45 Napoli-Atalanta, mercoledì 3 febbraio alle 20,45 Ritorno: Juventus-Inter, martedì 9 febbraio alle 20,45 Atalanta-Napoli, mercoledì 10 febbraio alle 20,45.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter-Benevento. Conte: ‘Dzeko? Non l’ho chiesto’
Tecnico squalificato: ‘Giusto non fare ricorso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
20:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Uno scambio per cui trovare la quadra sembra sempre più difficile, ma soprattutto l’obiettivo di non distrarsi dalla sfida con il Benevento. L’Inter ospiterà domani infatti i campani di Inzaghi a San Siro senza Conte, squalificato, anche l’argomento centrale rimane l’affare Dzeko-Sanchez, seppur la trattativa sembri quasi definitivamente sfumata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Voci che tuttavia non sono piaciute troppo all’ allenatore nerazzurro: “Dzeko? Innanzitutto non ho chiesto niente alla mia proprietà. Se qualcuno accosta Dzeko all’Inter per mia volontà siete lontani anni luce, non mi piace sembri sempre un capriccio del tecnico. Quest’anno ho veramente influito poco sul mercato”, le sue parole in conferenza stampa. “Ho rispetto per Dzeko, per la Roma e per i miei giocatori, ho detto sempre che rimarremo così a meno che non ci sia qualcuno che vuole andar via – ha proseguito -. Conosciamo la nostra situazioni, inutile fare fumo o sollevare instabilità, non trovo giusto ci siano situazioni che possono minare la concentrazione della squadra. Sono il primo a non voler distrazioni”.
Intanto a San Siro Conte non ci sarà, in panchina, vista la squalifica di due giornate dopo lo scontro con Maresca a Udine e il rosso da parte del fischietto. “Ho chiesto io alla società di non fare ricorso contro la mia squalifica. Le situazioni, giuste o no, bisogna accettarle. Quindi è giusto che io la debba accettare e così deve fare l’Inter”, il commento del tecnico, che poi lancia una frecciata sulla data di Fiorentina-Inter, in programma venerdì prossimo, con un giorno di riposo in meno quindi per i nerazzurri rispetto alla Juventus (che giocherà sabato) in chiave semifinale di Coppa Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Procura Figc acquisisce referto caso Ibra-Lukaku
Gravina: “Immagini non belle, ora accertamenti sulla vicenda”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La procura federale della Figc ha chiesto di acquisire il referto dell’arbitro sulla lite Ibrahimovic-Lukaku per accertare quali condotte siano state segnalate e oggi punite dal giudice sportivo. Lo ha annunciato il presidente della Figc Gabriele Gravina: “Le immagini che abbiamo visto non sono state belle e vanno messe in discussione.

Dal punto di vista regolamentare l’arbitro ha evidenziato quello che ha visto in campo, ora la procura acquisirà il referto per capire a cosa si riferiscono le squalifiche. Se non dovessero emergere indicazioni legate a fatti specifici il procuratore adotterà i provvedimenti che riterrà opportuni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina: “Euro 2020? Fiducia per l’Olimpico aperto ai vaccinati”
Presidente della Figc: “Sogno medici allo stadio, lo meritano”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sull’Europeo sono particolarmente ottimista. Ho avuto garanzie dall’Uefa.
Ci siamo aggiornati al 5 aprile, siamo già in contatto e, la settimana prossima, ci sarà già informalmente un primo confronto che possa consentire (per l’Europeo) anche l’ingresso dei tifosi all’Olimpico di Roma’. Lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, nella conferenza stampa successiva al Consiglio federale odierno.
“Sono convinto di poter convincere anche il Cts, non appena la pandemia vedrà tanti nostri connazionali vaccinati. Dopo un anno di continui investimenti, le Federazioni subirebbero una beffa oltre il danno”, ha proseguito il presidente federale, sottolineando che “aprire ai medici mi farebbe piacere per gratificare queste persone che hanno dato un grande segno di responsabilità a questo Paese. Sarebbe un’ipotesi, ci stiamo lavorando”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina “Stipendi? Calcio dimostrato senso responsabilità”
Presidente Figc: “Comunque pagamenti entro il 31 maggio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nessun provvedimento shock. Oggi il mondo del calcio ha dimostrato un grande senso di responsabilità.
Molte società hanno già pagato alcune tranche di stipendi anche in anticipo. Il calcio in buona percentuale, l’80% la Serie A, ha fatto ricorso a risorse proprie”. Così il presidente della Figc Gabriele Gravina, parlando della decisione del consiglio federale di consentire la proroga del pagamento degli stipendi ai club a causa dell’emergenza Covid. “Noi abbiamo aderito e preso coscienza di un dato oggettivo: il rinvio oggettuale di eventuali mensilità, ma questo accordo non deve superare il limite per il pagamento, che deve avvenire comunque entro il 31 maggio”, ha sottolineato Gravina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ranieri, “La Juve ha ampi margini di crescita”
tecnico Samp “ora un po’ indietro ma in lotta per scudetto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 gennaio 2021
13:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri, scommette sulla Juventus nella lotta scudetto: “E’ assolutamente una candidata, è un po’ indietro ma ha ampi margini di miglioramento. Sono arrivati giocatori nuovi che si sono integrati bene”, spiega ai canali ufficiali del club ligure in vista del match di domani pomeriggio al Ferraris.

Massimo rispetto per la squadra di Andrea Pirlo, quindi, ma il tecnico doriano indica gli ingredienti per fermare la Vecchia Signora: “La Juventus si affronta con serenità e abnegazione.
Poi quando devi sfidare squadre così serve la partita perfetta e ci vuole anche un pizzico di fortuna perché dall’altra parte la giocata del campione ci sarà sempre”. Ranieri punta a proporre in attacco la coppia formata da Quagliarella e Keita e sottolinea un aspetto: “Ho ragazzi intelligenti che sono in grado di variare sistema di gioco e dunque mi danno ampie garanzie se dovesse cambiare qualcosa, certamente siamo diversi da quelli dell’andata”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un turno a Ibra e Lukaku,ma si muove la Procura Figc
Decisione giudice sportivo. Pioli, Zlatan non è razzista. Punto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stangata non doveva essere e non è stata, ma ora sulla lite tra Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku durante il derby di Milano in Coppa Italia entra in gioco la Procura federale della Figc. Lo scontro infatti tra gli attaccanti di Milan e Inter non ha portato a conseguenze pesanti nella decisione del giudice sportivo, che ha squalificato entrambi per una giornata: lo svedese per il rosso rimediato nella ripresa della sfida, il belga in quanto ammonito (era diffidato) nello scontro con il rivale, con il giallo arrivato per “comportamento non regolamentare in campo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una squalifica quindi di fatto automatica, ma ora sono attesi nuovi sviluppi: la Procura federale della Figc ha infatti acquisito il referto dell’arbitro Valeri per accertare quali condotte siano state segnalate e oggi punite dal giudice sportivo. “Le immagini che abbiamo visto non sono state belle e vanno messe in discussione”, le parole del presidente della Figc Gabriele Gravina al termine del consiglio federale. “Dal punto di vista regolamentare l’arbitro ha evidenziato quello che ha visto in campo, ora la procura acquisirà il referto per capire a cosa si riferiscono le squalifiche. Se non dovessero emergere indicazioni legate a fatti specifici il procuratore adotterà i provvedimenti che riterrà opportuni”, ha concluso Gravina. Intanto il tecnico del Milan Stefano Pioli si schiera accanto a Ibrahimovic. “La lite tra Ibra e Lukaku non è stato un bello spettacolo – le parole dell’allenatore rossonero -. Ma sono stato giocatore anche io, certe cose possono succedere. Certo non le condivido e non le giustifico, ma bisogna chiuderla. Ibra non è un razzista, punto. Il club è sempre in prima linea per la lotta alle discriminazioni. Mettiamo un punto alla vicenda”. E anche Sinisa Mihajlovic, rivale domani sulla panchina del Bologna ma amico di lunga data dello svedese, si schiera in difesa di Ibra. “Cose del genere non possono scalfirlo. Domani arriverà convinto di segnare e vincere, come sempre. Anzi, sarà ancora più motivato. In casa Inter, invece, Conte pensa soltanto al campo: “La lite tra Ibrahimovic e Lukaku? Non so e non mi interessa se ci sarà un’inchiesta o meno. Il mio compito è quello di fare l’allenatore e di allenare i giocatori. Non so che tipo di decisioni verranno prese. Per quanto riguarda Lukaku lui era in diffida, è stato ammonito e quindi è stato automaticamente squalificato”. Ma la parola fine sulla vicenda dopo lo scontro tra i due pesi massimi di Milan e Inter è ancora lontana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: varato all’unanimità processo sportivo telematico
Gravina ‘Siamo la prima federazione al mondo a varare progetto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio Federale della Figc ha approvato all’unanimità il varo del ‘Processo Sportivo Telematico’ (Pst), un’innovazione che rappresenta un nuovo passo avanti verso la digitalizzazione di tutta la giustizia sportiva.
In tal modo, tutti gli attori (giudici, procura federale, avvocati e segreterie), utilizzando la piattaforma del Pst, avranno un’interlocuzione digitale e standardizzata, garantendo la visibilità completa e puntuale dello stato d’avanzamento dell’attività in corso, la tracciabilità di tutte le informazioni e documentazioni depositate, implementando un dialogo trasparente e sicuro e firmando gli atti in modo digitale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Entusiasta il presidente della Figc Gabriele Gravina: “Ho scritto già al presidente della Fifa Gianni Infantino – ha detto a margine del consiglio federale di oggi – il progetto è iniziato a ottobre 2019, dopo un anno abbiamo deliberato di affidare a una società la realizzazione di una piattaforma per il processo sportivo telematico. E abbiamo chiesto un contributo alla Fifa che è arrivato. È un progetto pilota, oggi la Figc è la prima al mondo ad avere un processo sportivo telematico.
Ancora una volta la Figc ha dimostrato di essere abbastanza avanti su questi temi di progettualità”.
Questa grande innovazione è frutto di un lavoro di diversi uffici federali, iniziato nell’ottobre 2019, cui hanno collaborato anche diversi esperti del settore. L’introduzione del Processo sportivo telematico pone la Figc all’avanguardia in ambito internazionale ed è stata possibile grazie anche al finanziamento della Fifa nell’ambito del programma Fifa Forward Programme 2.0 – Towards the digital era.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: approvato budget 2021, previsti 22,7 mln ricavi in più
Gravina ‘Impegnati a produrre risorse da redistribuire’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio Federale ha approvato all’unanimità il budget 2021, il primo che risente in pieno dell’impatto complessivo della crisi dovuta dalla pandemia. Il budget presenta un risultato d’esercizio pari a 772.087 euro, assorbendo imposte e tasse per 13,1 milioni.
Il margine operativo lordo atteso è pari a 36,2 milioni e risulta migliorativo rispetto al budget iniziale 2020 (21,4 milioni). Il margine operativo netto si attesta a 13,7 milioni. Tale risultato è il frutto di maggiori ricavi previsti nell’esercizio 2021 per circa 22,7 milioni rispetto al valore del budget aggiornato 2020. “Il budget ancora una volta è molto positivo e sancisce in modo molto chiaro e netto quanto siano proficue le energie che tutto il nostro mondo sta mettendo a disposizione”, ha dichiarato il presidente della Figc Gabriele Gravina che poi conclude: “La Figc è impegnata a produrre risorse da redistribuire al nostro mondo. Non abbiamo deciso di produrre risorse per racimolare voti, lo abbiamo fatto in tempi non sospetti per aiutare il nostro sistema. Lo abbiamo fatto senza mettere in discussione la stabilità della nostra federazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: Gravina, ‘Assemblea elettiva sarà in presenza’
Presidente, ‘Hotel Covid-free, abbiamo garanzie sicurezza’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’assemblea sarà in presenza perché l’hotel aprirà solo per noi e sarà Covid-free, quindi abbiamo assoluta garanzia di sicurezza e i provvedimenti del governo lo consentono”.
Lo ha annunciato il presidente della Figc Gabriele Gravina, in vista dell’assemblea elettiva della Federcalcio prevista a Roma il 22 febbraio.

“Ci sentiamo sereni – ha aggiunto il capo del calcio italiano – è un appuntamento importante, in cui si deve dare anche una piccola gratificazione ai delegati che aspettano quattro anni per quel giorno ed è importante guardarsi negli occhi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio, Musacchio: “Qui con voglia. Bayern? Si può”
Il ds Tare: “Con il suo arrivo il nostro mercato è chiuso”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa è un’opportunità importantissima, arrivo alla Lazio con tanta voglia. Sono pronto per dare il massimo”.
Sono le prime parole da laziale di Mateo Musacchio, alla sua presentazione andata in scena oggi a Formello. In vista dell’ottavo di Champions contro il Bayern, l’argentino ha dichiarato: “Sarà una sfida molto bella contro un avversario fortissimo. Ma non è una missione impossibile, è una partita di calcio, 11 contro 11: si può fare”.
A presentarlo è stato il ds del club biancoceleste, Ighli Tare, che ha quindi sottolineato: “Mateo Musacchio è un giocatore di qualità, ha esperienza internazionale e conosce bene il calcio italiano. Sarà l’unico acquisto nel mercato di gennaio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Uefa lavora alla creazione di una Super Champions
L’iniziativa del presidente Ceferin è in dirittura d’arrivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Super Champions è già in cantiere.
Aleksander Cerferin, presidente Uefa, da settimane cerca di dare forma a un nuovo torneo europeo, assieme a un comitato di esperti che lavora sugli aspetti normativi e logistici.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo dirigente è formato da due vicepresidenti Uefa, lo spagnolo Luis Rubiales e il portoghese Fernando Gomes; anche Theodore Theodoridis, segretario generale Uefa, lavorerà al format. A rivelarlo è il quotidiano spagnolo ‘As’, nella propria edizione online.
Lo stesso Ceferin sta negoziando con cinque club che rappresentano l’European Club Association: Real Madrid, Juventus, Manchester United, Fenerbahce e PSG. Il presidente dell’Uefa è al lavoro da mesi per migliorare sotto ogni aspetto l’attuale Champions, così come il resto delle competizioni della Confederazione che gestisce il calcio europeo. La minaccia di una Super League europea, scorporata dall’Uefa, ha accelerato l’idea di Ceferin di migliorare la massima competizione continentale. Per riformare l’attuale Champions, e dare forma a una Super Champions, è allo studio la creazione di una nuova società di proprietà dell’Uefa e dei club stessi. Si sta lavorando a un progetto di nove anni, nel periodo compreso tra il 2024 e il 2033, ma il torneo potrebbe essere anticipato al 2022 o ’23. La nuova competizione gode dell’approvazione della Fifa. La struttura e il calendario di questo nuovo torneo, il suo modello di business, con la distribuzione di tutte le risorse che si generano, sono le linee principali sulle quali ruotano gli ultimi colloqui. C’è qualcosa di non negoziabile nella bozza del torneo: le partite delle Nazionali dovranno gradualmente lasciare spazio all’ingresso della Super Champions nel calendario. Per questo dovranno essere ridotti di quattro o cinque giornate i calendari dei campionati nazionali, che dovranno essere composte da 16 o 18 squadre. Secondo ‘As’, l’idea di Ceferín sta guadagnando il sostegno di molti di club come la Juventus. Il suo obiettivo è di convincere il Real Madrid ad appoggiare l’iniziativa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Fiorentina 1-1
Viola avanti con Ribery, pari Belotti nel finale. Toscani in 9
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
23:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finisce in parità, 1-1 l’anticipo tra Torino e Fiorentina. I viola giocano in 10 dal 16′ del secondo tempo per l’espulsione di Castrovilli e addirittura in 9 nell’ultima mezz’ora per il rosso a Milenkovic, ma vanno avanti con Ribery e vengono raggiunti nel finale da una zampata di Belotti, al primo gol nel 2021.
Il pareggio non basta a Nicola per tirarsi fuori dalla zona retrocessione e la situazione di classifica del Torino resta delicatissima.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dzeko-Sanchez è frenata, Mandragora verso il Torino
Roma-Inter ancora colloqui, ma non c’è accordo. Gaich a Benevento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
23:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da pazza idea a trattativa vera. Poi, la brusca frenata e la retromarcia: ora come ora è molto difficile che lo scambio Roma-Inter, fra Edin DZEKO e Alexis SANCHEZ, trovi sbocchi concreti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La parola fine alla vicenda non è ancora stata messa, perché il calciomercato è sempre pronto a sovvertire ogni orientamento, tuttavia arrivano segnali negativi sul possibile buon esito dell’affaire. Il bosniaco, salvo clamorose sorprese, resterà quindi a Roma, mentre il cileno continuerà a lavorare alla Pinetina. Non è semplice colmare la differenza economica tra gli ingaggi lordi dei due, causata dai benefici per Sanchez dovuti al Decreto Crescita per il 50% del pagamento dell’Irpef. Neppure con l’inserimento nella trattativa di un giocatore (si sono spesi i nomi di PINAMONTI o del portiere RADU). Dzeko questa mattina si è allenato a parte, dunque non sarà a disposizione per la sfida contro il Verona. Il ds del club capitolino, Tiago Pinto, è a Milano per provare a definire lo scambio (ieri ha incontrato il collega Ausilio dell’Inter), dopo che Dzeko è finito fuori dal progetto di Paulo Fonseca. Strano, e singolare, che nello stesso albergo dove alloggia il dirigente giallorosso sia stato intercettato Massimiliano ALLEGRI, il tecnico più volte accostato alla panchina romanista. Non è un mistero che i due si conoscano dai tempi del Milan: all’uscita dell’albergo, Pinto ha detto di “non essere a conoscenza della presenza di Allegri”. Sarà. La Roma lavora anche alle cessioni, e tenta di alleggerire il monte ingaggi del club: in uscita FAZIO, avviato verso il Parma; SANTON, nel mirino della Samp; JUAN JESUS, invece, potrebbe trasferirsi in Turchia; CARLES PEREZ vuole restare in Italia.
Intanto, un altro ds, Ighli Tare della Lazio, di fatto ha chiuso la sessione invernale di mercato per il club biancoceleste che, per sostituire l’infortunato Luiz Felipe, ha già ingaggiato MUSACCHIO dal Milan. Per il Bologna spunta il nome di NSAME che gioca in Svizzera, nello Young Boys; l’alternativa (remota) può essere INGLESE. Lo Spezia va a caccia di un difensore: l’idea è di arrivare a Stefan RISTOVSKI, difensore macedone dello Sporting Lisbona.
Viktor KOVALENKO doveva sbarcare oggi (dallo Shakhtar) per vestire la maglia dell’Atalanta; il club bergamasco sembrava avere definito gli ultimi dettagli con il club ucraino e con lo stesso giocatore, destinato al ruolo di vice di Ilicic (contratto di quattro anni e mezzo), invece nelle ultime ore c’è stata una frenata. Kovalenko è stato convocato per il ritiro di Antalya (Turchia) e, se la situazione non si blocca, potrebbe arrivare solo in estate. Alessandro DEIOLA, dopo avere risolto il contratto che lo legava allo Spezia, rientra al Cagliari.
Il Torino domani incontrerà gli agenti di MANDRAGORA per provare a chiudere il passaggio in granata del giocatore dall’Udinese. La formula? Si lavora al prestito con diritto di riscatto della durata di 18 mesi. Davide Nicola ha già allenato Mandragora a Crotone. Il Parma mette le mani sul cartellino di Joshua ZIRKZEE,attaccante classe 2001, proveniente dal Bayern: il giocatore arriva in prestito con diritto di riscatto per gli emiliani fissato a 15 milioni. Il Benevento accoglie l’argentino Adolfo GAICH: è lui il nuovo attaccante delle ‘streghe’. Jesse LINGARD ha accettato il trasferimento in prestito al West Ham, che spera di averlo già a disposizione per la sfida contro il Liverpool di domenica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: Ulivieri “stipendi? Dovere di tutti sostenere sistema”
N.1 allenatori, ‘ognuno faccia la propria parte’
C
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questo è un momento di estrema difficoltà, penso che ognuno di noi debba fare la propria parte.
È un dovere di tutti contribuire a tenere in piedi il sistema”.

Lo dice il presidente dell’Associazione italiana allenatori Renzo Ulivieri, entrando al consiglio federale della Figc, in merito a un possibile nuovo via libera ai club, come da richiesta avanzata ieri dalla Lega di A, possano continuare a posticipare ai mesi successivi le tranche di pagamento degli stipendi ai loro tesserati per far fronte all’emergenza Covid, senza per questo incorrere a penalizzazioni in classifica.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Kjaer, il Milan deve credere allo scudetto
Mentalità Ibra mai vista, con Mandzukic sarà dura per difensori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
11:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Milan deve credere allo scudetto, con la mentalità giusta. Siamo primi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il nostro obiettivo era prendere ogni partita come una finale e prepararla al massimo”: il difensore del Milan Simon Kjaer, che non sarà a disposizione domani contro il Bologna perché infortunato, racconta aspettative e obiettivi della stagione rossonera sui canali del club.
E il Milan per continuare a sognare dovrà fare meglio delle dirette rivali: Juventus e Napoli, secondo Kjaer. “La Juve è sempre la Juve – spiega il difensore – ha grandi giocatori.
Anche il Napoli. Come ho detto, loro sono dietro e noi siamo primi, quindi dobbiamo pensare a noi. Oggi il campionato è più difficile, ma se facessimo il massimo, e con un po’ di fortuna…E’ importante prendere le partite una alla volta”.
Ad incidere sul gruppo rossonero è soprattutto la presenza di Ibrahimovic in squadra. “E’ difficile spiegare com’è Ibra. Il suo modo di lavorare – racconta il difensore – la sua mentalità, non li ho mai visti nella mia carriera. Una cosa che sappiamo tutti è che il suo obiettivo è vincere. E’ solo da guardare Ibra, non saranno tanti i giocatori ad arrivare così a 40 anni.
Lui e Mandzukic insieme? Non è una coppia facile per i difensori. Mario è uno che sta sempre addosso, non lascia mai un metro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega A decide sui fondi, assemblea il 4 febbraio
Club in presenza a Milano, sul tavolo anche distribuzione soldi
r
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
12:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Serie A si prepara a chiudere la trattativa con i fondi di private equity. Dopo lo slittamento dell’assemblea in programma inizialmente il 27 gennaio, i club si ritroveranno il prossimo 4 febbraio in presenza a Milano (e non in videoconferenza come previsto per la prima riunione) per votare sull’offerta della cordata formata da CVC, Advent e Fsi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ordine del giorno infatti è previsto il voto riguardo “l’approvazione del ‘Term Sheet’ con il Consorzio CVC-Advent-FSI” ma anche la approvazione delle modalità di distribuzione delle risorse provenienti dall’operazione” con i fondi. Inoltre, i club voteranno anche relativamente all’elezione del consigliere di Lega indipendente, del Collegio dei Revisori dell’organismo di vigilanza, oltre a decidere i compensi degli organi di Lega.
Intanto, verso le trattative private con i broadcaster per i diritti tv del campionato 2021/24, la Lega ha pubblicato l’invito ad offrire per il pacchetto 1bis relativo alla trasmissione di 266 partite a stagione su OTT e internet, da lanciare nel caso in cui Sky (a cui il Consiglio di Stato ha vietato le esclusive sul web) dovesse aggiudicarsi il pacchetto principale contenente le gare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 4 maggio diventa giorno memoria del Grande Torino
Istituito dalla Regione Piemonte per ricordare gli ‘Invincibili’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
12:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Regione Piemonte ha istituito, con un disegno di legge approvato oggi in giunta, la giornata in memoria del Grande Torino nella data simbolo del 4 maggio, ricorrenza della tragedia di Superga. Oltre a mantenere vivo il ricordo e le gesta degli Invincibili, l’istituzione della giornata intende ispirare le nuove generazioni, e non solo, a un modello di vita e di sport senza uguali, dove l’unità di gruppo può portare a raggiungere risultati inimmaginabili.

“Sono orgoglioso di questo Disegno di Legge che fa entrare nella storia della nostra istituzione il ricordo di una squadra che ha dato lustro al Piemonte in tutto il mondo – afferma l’assessore regionale allo Sport, Fabrizio Ricca -. C’era bisogno che la Regione Piemonte mettesse per iscritto che il 4 maggio è la giornata dedicata alle leggende granata? Forse no, perché il ricordo di quella storia è impresso indelebilmente nel cuore di ogni sportivo ma, contemporanea, la Regione non poteva nemmeno esimersi da compiere un ennesimo tributo al Grande Torino e battersi perché il suo ricordo diventasse una occasione ufficiale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli “Ibra non è razzista, chiudiamo vicenda”
“Lite con Lukaku non bello spettacolo, ma mettiamo un punto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
12:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La lite tra Ibra e Lukaku non è stato un bello spettacolo. Ma sono stato giocatore anche io, certe cose possono succedere.
Certo non le condivido e non le giustifico, ma bisogna mettere un punto. Ibra non è un razzista, punto. Il club è sempre in prima linea per la lotta alle discriminazioni. Mettiamo un punto alla vicenda”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Bologna, tornando sullo scontro tra i due attaccanti nel derby di Coppa Italia. “Come sta Ibra? E’ determinato, ma come sempre. E’ dispiaciuto per l’espulsione ma è molto carico per ottenere il massimo dalla partita di domani”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, non serve guardarsi indietro ma solo avanti
Prestazioni potevano essere migliori ma valore Milan non cambia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
12:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non serve guardarsi indietro, dobbiamo guardare avanti e alla prossima partita”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Bologna, primo match del girone di ritorno per i rossoneri.
E’ un momento cruciale a livello psicologico per la squadra rossonera reduce da due ko consecutivi.
“Il mio ruolo è sempre suddiviso tra lavoro sul campo e quello mentale. Sapevamo che certe prestazioni potevano essere migliori, come quella con l’Atalanta. Non ho mai cambiato idea sul valore della mia squadra”, chiarisce Pioli.
Il tecnico del Milan raccoglie poi i complimenti di Sinisa Mihajlovic che parla di ‘primo posto meritato’. “Condivido a pieno quello che ha detto Sinisa. Stiamo facendo un ottimo percorso. Abbiamo 18 punti in più rispetto allo scorso anno – commenta Pioli – quando abbiamo terminato a 16-17 punti dalla Juve. La lotta per la champions sarà però molto agguerrita fino alla fine”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Dzeko lavora ancora da solo a Trigoria
Il bosniaco è sul mercato. Recuperato invece Mkhitaryan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 gennaio 2021
12:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A due giorni dalla sfida con il Verona, Edin Dzeko lavora ancora da solo a Trigoria e non sarà convocato. Ufficialmente per un problema al flessore della coscia destra, ma alla base c’è il rapporto ormai rotto con Fonseca, tanto che Tiago Pinto (ancora oggi a Milano) sta trattando con l’Inter per lo scambio con Sanchez.
La buona notizia per il tecnico portoghese arriva da Mkhitaryan, completamente recuperato per la sfida di domenica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, Bennacer e Mandzukic probabilmente convocati
Brahim Diaz out, spero di recuperare giocatori per Europa League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
12:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan per la sfida di domani contro il Bologna ritrova Bennacer, giocatore chiave per il centrocampo rossonero. “Sta meglio ma è stato fuori molto.
Sarà probabilmente convocato, ma non credo sia pronto per partire dall’inizio”, spiega il tecnico rossonero Stefano Pioli che potrebbe contare a partita in corso anche su Mandzukic, assente nel derby di Coppa Italia. “Ha avuto un problema alla caviglia, ieri si è allenato e stava meglio. Se anche oggi lavorerà in gruppo, allora domani potrà essere convocato”.
Assente invece Brahim Diaz: “Ha un fastidio muscolare che sarà rivalutato la prossima settimana. Abbiamo bisogno del maggior numero di giocatori possibile, perché tra poco ricominceremo con l’Europa League. Ma ieri abbiamo fatto un grande allenamento, con parecchi recuperi e sono soddisfatto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli, bene Consiglio Figc su emolumenti e oneri
N.1 LegaPro, resta scadenza 16/2 ma posticipabile con accordi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“In Consiglio federale si è correttamente deciso di rispettare la scadenza del 16 febbraio per il pagamento degli emolumenti e nel contempo si è preso atto che i club possono concordare con i tesserati di posticiparlo attraverso la sottoscrizione di accordi in sede protetta. E’ la presa di coscienza della crisi che si è abbattuta sui club e della necessità, per salvare il calcio, di fare sacrifici ripartendoli tra le parti”.
Lo afferma, in una nota, il presidente di Lega Pro, Francesco Ghirelli.
“Si è inoltre deliberato, per quanto riguarda contributi e oneri fiscali – prosegue Ghirelli -, di allineare le scadenze dei controlli federali con tutti i provvedimenti di rinvio che il governo e il parlamento hanno definito per l’apparato produttivo del Paese fino alla fine di maggio 2021 e di cui i club potranno usufruire. L’intervento federale offre un quadro di chiarezza per i club e di questo ho ringraziato Gabriele Gravina. Di questo provvedimento, nei giorni scorsi – conclude Ghirelli – ne avevo parlato con il presidente federale, caldeggiando tale posizione e riferendo al Consiglio Direttivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: giudice sportivo, un turno a Ibra e Lukaku
Provvedimento per la rissa tra i due giocatori nei quarti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giudice sportivo della Lega calcio ha squalificato per una giornata Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku per la rissa nel derby dei quarti della Coppa Italia di martedì. L’attaccante dell’Inter salterà la semifinale contro la Juve, Ibra invece la prima partita di Coppa Italia della prossima stagione.
Squalificato per una giornata anche Hakimi (ammonito nel derby, era diffidato). L’organo di giustizia sportiva, venuto a conoscenza del referto arbitrale, ha squalificato il belga Lukaku perché diffidato, dopo l’ammonizione nella partita contro il Milan; lo svedese Ibrahimovic, invece, è stato fermato dopo l’espulsione sul campo rimediata però per doppia ammonizione. La Procura della Figc potrebbe tuttavia aprire un fascicolo per stabilire i fatti accaduti fra i due. La prova tv viene richiesta in casi eccezionali dagli organi federali solo a completamento dei referti di arbitro e ispettori di campo. In relazione alle partite dei quarti appena disputate sono stati fermati per un turno anche Palomino dell’Atalanta e Kessie del Milan, oltre ad Hakimi, Ibra e Lukaku.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo “Dybala sempre out, ancora fitte al ginocchio”
Ma speriamo sia su buona strada. Da ora ci aspetta tour de force
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
13:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi si allenano tutti in gruppo tranne Dybala: è ancora in fase di recupero perché ogni tanto sente fitte al ginocchio, ma speriamo di essere sulla buona strada”: così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, sulle condizioni dell’argentino alla vigilia della trasferta di Marassi contro la Sampdoria. “Chiesa ha recuperato e giocherà dall’inizio, in difesa valutiamo De Ligt che veniva da un lungo periodo di inattività ed è tornato in Coppa Italia – aggiunge -.

Ci aspetta un tour de force, dovremo essere bravi a recuperare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc, ok a proroga su controllo stipendi club
Consiglio federale, per la A slitta da 16 febbraio a 31 maggio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio federale della Figc ha approvato, come già fatto in passato, la proroga del termine ultimo per i controlli sul pagamento degli emolumenti: dal 16 febbraio al 31 maggio per le società di Serie A (per le mensilità di ottobre, novembre e dicembre 2020). Lo stesso provvedimento è stato adottato per le società di Serie B e Lega Pro (per le mensilità di novembre e dicembre 2020).
Il provvedimento avrà valenza per tutti in presenza di accordi con i tesserati da sottoscrivere in sede protetta entro il 16 febbraio 2021.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo: “Contro Ranieri sempre difficile, servirà pazienza”
L’allenatore: “La Sampdoria è reduce da un ottimo periodo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
13:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Sampdoria viene da un ottimo periodo e ha ottenuto grandi vittorie, dal mercato sono arrivati buoni giocatori per allungare la rosa e poi contro Ranieri è sempre difficile giocare”:. Così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, sulla sfida di Marassi in programma domani.

“Servirà pazienza perché loro giocheranno con due linee strette – ha aggiunto l’allenatore bianconero – e dovremo essere bravi a trovare gli spazi per colpirli, facendoli correre da una parte all’altra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo “CR7? Nel privato fa ciò che meglio crede”
Tecnico Juve “in campo ci sono io, fuori sono cittadini liberi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
13:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ronaldo aveva il giorno libero, nella vita privata può fare ciò che meglio crede: all’interno del campo ci sono io, fuori dal campo sono cittadini liberi e ognuno si prende le sue responsabilità”. E’ il commento di Andrea Pirlo sulla questione Cristiano Ronaldo, finito al centro delle critiche per la gita in un’altra regione, a Courmayeur (Aosta) nonostante le restrizioni anti-covid.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Llorente, scelto Udinese per sua organizzazione
‘Bene primo allenamento. Spero dare contributo importante’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
29 gennaio 2021
16:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho scelto l’Udinese per l’organizzazione fantastica del club, che si prende molto cura dei giocatori. Ho parlato anche con Pereyra, che è un amico e ho conosciuto nella parentesi alla Juventus, con De Paul e Deulofeu.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti mi hanno parlato molto bene dell’Udinese e mi hanno convinto”. Lo ha detto Fernando Llorente nel corso dell’odierna presentazione alla stampa.
“Con Gotti abbiamo parlato di calcio e mi sono messo subito a disposizione – ha aggiunto -. Ieri c’è stato il primo allenamento e mi sono subito trovato benissimo in gruppo”.
Per l’attaccante spagnolo, non ci saranno problemi di adattamento al modulo: “Con il 3-5-2, per esempio, ho giocato nella alla Juve, l’importante è giocare con continuità”.
L’intesa con il suo compagno di reparto Deulofeu arriverà presto, favorita da idioma e nazionalità comuni: “Ho avuto tempo di parlare con lui e sicuramente avremo modo di parlare ancora molto. Abbiamo già giocato assieme, è un gran giocatore che purtroppo ha avuto problemi di infortuni. Non è facile recuperare da queste situazioni ma sta lavorando durissimo”.
Llorente non ha dubbi sulle qualità della squadra: “La situazione attuale non è quella che ci si augurava a inizio campionato, ma i margini di miglioramento sono molto ampi e spero di dare un contributo importante”.
Messaggio finale per i supporter: “A me il pubblico dà carica, non pressione. I tifosi mancano tanto, il calcio ha bisogno di loro. Non vediamo l’ora di tornare a una vita normale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Frasi blasfeme, Simone Inzaghi indagato dalla Procura della Figc
L’allenatore della Lazio è a rischio squalifica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il deferimento di Gigi Buffon, anche Simone Inzaghi finisce nel mirino della Procura Figc con l’accusa di avere pronunciato frasi blasfeme. L’organismo gli ha infatti notificato la chiusura di un’indagine a suo carico per due frasi blasfeme che l’allenatore della Lazio avrebbe pronunciato nella sfida di Coppa Italia vinta sul Parma 2-1 e valida per gli ottavi di finale.
Per la Procura federale, il tecnico rischia la squalifica di una giornata. Si potrebbe arrivare a un patteggiamento, oppure al deferimento davanti al Tribunale Federale Nazionale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Lazio, dopo coppa Italia tocca a campionato
Il Milan va a Bologna, Inter ospita Benevento. Juve test Samp
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tanti gol, spettacolo e qualche polemica: i confronti tra Atalanta e Lazio rappresentano una inesauribile fonte di emozioni. Le due squadre, in ballo per la zona Champions, si ritrovano domenica, di nuovo al Gewiss Stadium, quattro giorni dopo il successo bergamasco in Coppa Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il pronostico degli analisti SNAI non cambia rispetto a mercoledì scorso, anzi è ancora più netto in favore dell’Atalanta, il cui successo si abbassa fino a 1,75 (per il confronto di Coppa era a 1,90). Il riscatto biancoceleste è un’ipotesi da 4,25, il pareggio si ferma poco più in basso, a 4,00. Ben 21 le reti negli ultimi 4 incroci, comprensibile l’Over quotato al ribasso, 1,45, mentre l’Under sale fino a 2,55.
Domani il Milan capolista farà visita al Bologna. Rossoneri largamente favoriti: il «2» che plana fino a 1,87. Il Bologna ha vinto soltanto una partita nelle dieci disputate da dicembre in poi: la fine della carestia vale 3,70, la divisione della posta si gioca a 4,00. Sempre domani, la Juve va a Marassi in casa della Samp. Pronostico nettamente bianconero, con il segno «2» dato a 1,50. Il successo della Samp vale 6,75, un pareggio si ferma a 4,25. Gli incontri del sabato si concludono con l’Inter che, a San Siro, ospita il Benevento, battuto 5‐2 all’andata. La squadra di Conte ha ottenuto un solo successo (benché pesantissimo, contro la Juve) nelle ultime quattro gare di campionato. Il ritorno ai 3 punti è considerato quasi scontato, a 1,25. Il Benevento ha conquistato fuori casa la maggior parte dei suoi punti (13 su 22), ma stavolta la missione è dura: la «X» vola a 6,25, il blitz sannita vale 10 volte la scommessa.
La Roma gioca da favoritissima in casa con il Verona: «1» giallorosso a 1,67, blitz gialloblù a 5,00. Il Cagliari, in casa con il Sassuolo, cerca il ritorno al successo, gli emiliani però partono avanti (2,35 contro 3,05). Napoli‐Parma da «1» fisso, dato a 1,30, la quarta caduta interna di Gattuso è data a 9,75
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: torna Deiola, risolto il prestito con lo Spezia
Via Faragò, Pajac e Ounas, i rossoblù cercano un regista
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
29 gennaio 2021
16:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Deiola di nuovo al Cagliari per rinforzare il centrocampo. Trovato l’accordo con lo Spezia per la risoluzione del prestito.
Deiola, 25 anni di San Gavino (paese a 50 km da Cagliari), ha sinora collezionato 143 presenze tra i professionisti, di cui 61 nella massima serie, e 9 reti.
Dopo aver giocato in questa prima parte di stagione 15 gare, tra campionato e Coppa Italia, rientra ora al Cagliari.
Già conclusa, intanto, l’avventura di Ounas in rossoblù: l’esterno dovrebbe tornare subito al Napoli in vista di un ulteriore trasferimento al Crotone. Ufficiale anche la cessione di Pajac a titolo definitivo al Brescia. Intanto visite mediche per Faragó a Bologna nell’affare che ha portato in Sardegna il difensore Calabresi. Cagliari ancora alla ricerca di un regista: l’obiettivo numero uno resta il viola Pulgar.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: Niang è sempre più vicino al ritorno in rossoblù
Club e tifosi ricordano ‘Spagna’ in anniversario dell’uccisione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 gennaio 2021
18:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In attesa di conoscere il futuro di Gianluca Scamacca, al Genoa in prestito ma di proprietà del Sassuolo che sta trattando con la Juventus la cessione del giocatore, il club di Enrico Preziosi non vuole farsi trovare impreparato e si è accordato con il Rennes per M’Baye Niang.
L’attaccante francese, che già nel 2015 aveva vestito la maglia rossoblù, è pronto a tornare a Genova in prestito con diritto di riscatto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’operazione sarebbe ormai in dirittura d’arrivo e permetterebbe a Ballardini di completare il reparto offensivo con un elemento veloce e tecnico oltre che in grado di svariare per tutto il fronte offensivo.
Nel frattempo si va verso la conferma dell’undici sceso in campo contro i Cagliari per la prima del girone di ritorno che vedrà il Genoa impegnato in trasferta a Crotone in uno delicatissimo scontro diretto. L’unica novità potrebbe essere il ritorno tra i convocati di Luca Pellegrini assente da metà dicembre per una lesione muscolare.
Una delegazione della società infine ha partecipato oggi alla commemorazione per l’omicidio di Vincenzo Claudio Spagnolo, avvenuta nel 1995 prima di Genoa-Milan. Presente anche il padre, Cosimo, e la sorella Romina oltre a molti tifosi che hanno ricordato il giovane con cori dedicati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Diritti tv: Lega B invita operatori a consultazioni mercato
Iniziativa in vista dell’assegnazione per il 2021-2024
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
18:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una consultazione finalizzata alla conoscenza e all’approfondimento delle diverse posizioni in merito alle dinamiche e alle evoluzioni del mercato. E’ quanto deciso dalla Lega Serie B che ha invitato per un confronto tutti gli operatori della comunicazione, gli intermediari indipendenti e i distributori di prodotti audiovisivi interessati a partecipare all’assegnazione dei diritti tv 2021-2024 della Serie BKT.

;Ogni soggetto – si legge in una nota della Lega di B – dovrà manifestare la propria adesione inviando una comunicazione per posta elettronica entro le ore 18 dell’8 febbraio 2021. Il calendario delle consultazioni, che avverranno individualmente e in videoconferenza, sarà poi comunicato ai soggetti interessati dalla stessa Lega Serie B.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: donne; colpo dal Giappone, Yui Hasegawa al Milan
Centrocampista offensiva in gol anche ai Mondiali di Francia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
18:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un rinforzo dal Sol Levante per il Milan femminile che annuncia l’arrivo di Yui Hasegawa, centrocampista offensiva che vestirà la maglia numero 4. La calciatrice giapponese, alla sua prima esperienza all’estero, approda in rossonero proprio nel giorno del suo 24esimo compleanno.

Profilo di caratura internazionale, Yui è andata a segno anche nei Mondiali di Francia del 2019 contro l’Olanda e ha già vinto un Mondiale con la nazionale Under 17 oltre ad una medaglia d’oro ai Mondiali asiatici. Un’arma in più per Ganz nella lotta al titolo, per il Milan un altro colpo dal Giappone, dopo Honda nel 2014.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Danilo, Pirlo grande guida,vogliamo finale Champions
“Avevo bisogno di continuità, gran periodo della mia carriera”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 gennaio 2021
19:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo ancora molto da fare e pensiamo passo a passo, già quando comincerà la partita contro il Porto avremo il 50% di passare, come in tutte le gare. Ma l’obiettivo della Juve non può che essere la finale di Champions”: così il difensore Danilo in una lunga intervista concessa a TNT Brasil.

Tra i temi toccati, ci sono anche Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo: “Il mister ha sempre avuto le idee chiare, si è fatto seguire velocemente dalla squadra – ha detto il brasiliano – mentre Cristiano per tenersi al top fa sempre qualcosa di diverso. E’ capitato che facesse un tackle un po’ più duro in partita, io gli ho detto ‘Stai attento che ti fai male, non sei abituato. Lascialo fare a noi dietro'”. Per Danilo è un momento magico: “Avevo solo bisogno di continuità, sento che è uno dei periodi più importanti della mia carriera”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ascolti tv, stravince Coppa Italia, 7,8 mln per Inter-Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
15:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serata di ascolti nel segno del calcio di Coppa Italia. Inter-Milan ha appassionato ieri su Rai1 7 milioni 780 mila mila telespettatori pari al 27.8% di share.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A netta distanza su Canale 5 la soap turca Daydreamer – Le Ali del Sogno, con 2 milioni 122 mila spettatori e il 9.2%.
Rai1 ha stravinto il prime time con il 25.39% a fronte dell’11.71% dell’ammiraglia Mediaset. Nell’access prime, in assenza dei Soliti ignoti, su Canale 5 Striscia la notizia ha raccolto 4 milioni 131 mila spettatori e il 14.43%; su La7 Otto e mezzo ha fatto segnare 1 milione 929 mila con il 6.7%; su Rete4 Stasera Italia ha avuto 1 milione 555 mila con il 5.58% nella prima parte e 1 milione 389 mila con il 4.82% nella seconda.
Nel preserale è leader L’Eredità su Rai1, con 4 milioni 123 mila spettatori e il 21.9% di share nella Sfida dei 7 e 5 milioni 451 mila con il 24.38% nel gioco finale. Su Canale 5 Caduta Libera – Inizia la Sfida ha ottenuto 2 milioni 473 mila con il 13.9%, a seguire Caduta Libera 3 milioni 913 mila con il 18.1%.
Per l’informazione delle 20, il Tg1 ha fatto segnare 6 milioni 555 mila spettatori pari al 25.5% di share, il Tg5 5 milioni 48 mila con il 19.3%, il Tg La7 1 milione 586 mila con il 6.1%.
Tornando alla prima serata, su Rai2 Stasera tutto è possibile ha raccolto 1 milione 951 mila con l’8.7% (con oltre 152 mila interazioni social); su La7 diMartedì ha registrato 1 milione 357 mila con il 5.7%; su Italia 1 il film Mission Impossible: protocollo fantasma ha avuto 1 milione 297 mila con il 5.49%; su Rai3 #Cartabianca ha fatto segnare 1 milione 257 mila con il 5.5%; su Rete4 Fuori dal coro ha ottenuto 1 milione 20 mila con il 5.23%.  In seconda serata su Rai1 Porta a porta ha raccolto l’8.6% con 705 mila spettatori; in crescita su Rai2 Ti sento, con il 5.1% e 398 mila.  Nel day time, su Rai2 il gigante femminile della coppa del mondo di sci ha avuto nella prima manche il 2,9% pari a 191 mila mila appassionati, la seconda il 5.2% con 846 mila.  Nel complesso, vittoria per le reti Rai in prima serata con il 45.3% di share e 12 milioni 765 mila spettatori (a fronte del 27.96% con 7 milioni 873 mila delle reti Mediaset), in seconda serata con il 36.2% (Mediaset al 29.89%) e nelle 24 ore con il 39.2% (rispetto al 31.10% della concorrenza).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, Bologna-Milan: Calhanoglu guarito dal Covid
Valore squadra non è cambiato, Ibra c’è; Calhanoglu negativo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
20:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non serve guardarsi indietro, dobbiamo guardare avanti e alla prossima partita”: Stefano Pioli vuole voltare pagina dopo le sconfitte contro Atalanta e Inter in Coppa Italia. Il Milan deve concentrarsi solo sul Bologna e sul girone di ritorno, archiviare le accese polemiche del post derby e fare il massimo per confermare il primo posto in classifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ un momento delicato per la squadra rossonera che nel mese di gennaio ha subito tre ko, mostrando limiti tecnici soprattutto nella sfida contro l’Atalanta. Vincere contro il Bologna garantirebbe slancio alla squadra rossonera proprio mentre il calendario offre un cammino favorevole: dopo i rossoblù, ci sarà il Crotone domenica prossima a San Siro, poi lo Spezia prima della ripresa dell’Europa League. Psicologicamente la squadra dovrà dimostrare, quindi, di saper gestire anche le difficoltà, mentre Ibra isolarsi mentalmente dalle polemiche. “Come sta Zlatan? E’ determinato, come lo è sempre. E’ carico e pronto a fare il massimo”, spiega Pioli. E sulla squadra: “Il mio ruolo è sempre suddiviso tra lavoro sul campo e lavoro mentale. Sapevamo che certe prestazioni potevano essere migliori, come quella con l’Atalanta ma non ho mai cambiato idea sul valore della mia squadra”. Pioli dovrà gestire l’ennesima emergenza in difesa, con l’infortunio di Kjaer e l’indisponibilità di Gabbia. Al fianco di Romagnoli debutterà anche in campionato Tomori. Ma sarà l’ultima sfida senza il calciatore più importante per il gioco rossonero: Hakan Calhanoglu è guarito dal Covid, il tampone è negativo. “Sono tornato”, ha gioito il turco su Instagram. Domani al suo posto dovrebbe giocare Leao, supportato da Castillejo e Rebic. Poi contro il Crotone il rientro in campo, in un ruolo in cui nessuno è riuscito ad essere all’altezza. A Bologna in panchina torneranno, poi anche Mandzukic – assente in Coppa Italia – e Bennacer, altro recupero fondamentale. “Sta meglio ma è stato fuori molto. Non credo sia pronto per partire dall’inizio. Mario invece ha avuto un problema alla caviglia, ieri si è allenato e stava meglio. Se anche oggi lavorerà in gruppo allora domani potrà essere convocato”. Non ci sarà Brahim Diaz che sarà rivalutato settimana prossima ma la speranza di Pioli è di riavere il gruppo al completo tra meno di tre settimane, quando ci sarà la sfida contro la Stella Rossa in Europa League. “Ieri abbiamo fatto un grande allenamento, con molti giocatori cosa che non accadeva da un po'”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: riparte sfida Milan-Inter, bis Atalanta-Lazio
Trappola Samp per la Juve rilanciata, spicca anche Roma-Verona
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
20:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Riprende la volata tra Milan e Inter, si spera con modalità meno aggressive dello scontro tra i pesi massimi Ibra-Lukaku. La capolista non può inanellare un terzo flop dopo Atalanta e derby di Coppa Italia e rende visita all’ondivago Bologna dell’ex Mihajlovic, mentre l’Inter dell’irascibile e squalificato Conte riceve il Benevento di Inzaghi, che ha vinto due delle ultime tre gare esterne.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ma le milanesi cominciano a guardarsi con preoccupazione alle spalle perché incalzano Roma, Juve e Napoli (che devono recuperare la sfida diretta), Atalanta e Lazio. Pioli ha perso Kjaer (buone notizie invece per Calhanoglu guarito dal covid), ma conta sull’ira funesta di Ibra (che contro il suo amico Mihajlovic vuole segnare il gol n. 500), la sostanza di Kessie e si affida a Tomori e Maldini. Conte invece non si farà distrarre dalla prossima sfida di Coppa Italia con la Juve, e può contare sulle geometrie di Brozovic, la carica di Barella e i gol dell’inviperito Lukaku. Se poi la Roma dovesse autolesionisticamente regalarle Dzeko, allora le ambizioni scudetto crescerebbero parecchio. “Io al club non ho chiesto nulla, sbagliato creare situazioni di instabilità” ha detto Conte sulle voci del bosniaco in nerazzurro.
La lanciata Juve vuole proseguire la sua scia positiva partita dopo il ko con l’Inter, ma avrà un test impegnativo perché la Samp di Ranieri é reduce da tre successi in quattro gare. Il match più atteso, significativo per la zona Champions, è però la rivincita tra Atalanta e Lazio. I bergamaschi, che saranno senza Hateboer e Gosens, hanno vendicato la finale di Coppa Italia eliminando in dieci gli avversari romani che provano a recuperare Luis Alberto: visti i precedenti sembrano garantiti spettacolo e gol a grappoli. Ma, nel turno che precede la chiusura di un mercato di prestiti, ci sono anche esami sostanziosi per due tecnici in difficoltà, Fonseca e Gattuso. La Roma è terza, ma ha straperso con la Lazio e le altre grandi, è uscita dalla Coppa con lo Spezia che ha poi battuto con un rocambolesco 4-3. E soprattutto il tecnico è in lite con Dzeko, per ora messo da parte. Arriva un ostacolo tosto, il Verona di Juric, Zaccagni e del nuovo innesto Lasagna dopo lo 0-3 dell’andata per il caso Diawara, che il club spera ancora di riportare allo 0-0 finale in campo. I veneti hanno la migliore difesa (con la Juve) e hanno subito 14 gol in meno dei giallorossi che recuperano Mkhitaryan.
Sei ko, la sconfitta in Supercoppa per un errore di Insigne dal dischetto hanno vanificato le tante vittorie show del Napoli, che ha confermato Gattuso ma non può digerire un eventuale stop col Parma penultimo e in grave crisi. A preoccupare il tecnico non è la manovra offensiva (ha il secondo attacco della serie A) ma l’incerta fase difensiva. Il largo successo sullo Spezia in Coppa ha però riportato un po’ di serenità. Torino e Cagliari, coinvolte inopinatamente in zona retrocessione, hanno due appuntamenti tosti che non possono fallire. Confermato con coraggio da Giulini, Di Francesco ha bisogno di punti dopo sette sconfitte, ma l’arrivo del Sassuolo, anche se un po’ appannato e che non vince da quando si è infortunato Berardi, non aiuta il Cagliari. Al Crotone ultimo serve una vittoria ma il Genoa (11 punti in sei gare con Ballardini) sembra ormai una squadra molto più solida anche con i gol del ritrovato Destro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:31
Neymar: ‘Buona fortuna, Santos!’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In vista della finale Libertadores, anche Pelè fa gli auguri al Santos.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Palmeiras-Santos; Maracanà assegna la Libertadores
E’ ‘Pelé-Bolsonaro’, Brasile si ferma. Prima volta finale unica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
29 gennaio 2021
17:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pelé contro Bolsonaro. La finale di Coppa Libertadores di domani, la terza tutta brasiliana della storia dopo quelle del 2005 e del 2006, a livello nazional-popolare è stata riassunta così, con l’icona vivente del calcio mondiale e del Santos opposta alla figura di un Presidente discusso ma inattaccabile nei panni del tifoso: non ha mai nascosto la grande passione per il Palmeiras.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuno dei due, uno per via degli acciacchi dell’età, l’altro per motivi di opportunità, assisterà alla sfida dal vivo, ma hanno già fatto sapere che non se la perderanno per nessun motivo al mondo. Nel caso avessero deciso di esserci, per loro le porte del Maracanà si sarebbero aperte, così come lo saranno per circa quattromila fra medici e infermieri che saranno ‘invitati speciali’ per ringraziarli di quanto stanno facendo nella lotta alla pandemia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Intanto in Brasile in questi ultimi giorni non hanno tenuto banco i discorsi sul Covid e la variante ‘verdeoro’ del virus, bensì quelli sulla partita che vale il titolo di campione del Sudamerica e che per la prima volta assegnerà la Libertadores in una finale unica. Per questo è stato un palcoscenico del prestigio del Maracanà, e questo quando ancora non si sapeva che la finale sarebbe stata tutta brasiliana. Anzi, nelle semifinali il pronostico era tutto per le due grandi di Buenos Aires, River Plate e Boca Juniors, invece il calcio è bello perché non sempre vincono i migliori, così alla sfida decisiva per il titolo sono arrivate la quinta e la decima in classifica del ‘Brasilerao’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le quali, peraltro, avevano da tempo mollato il campionato nazionale per concentrarsi sulla Coppa che il Santos ha già vinto tre volte, due ai tempi di Pelé e una nel 2011 con Neymar, e il Palmeiras una (1999). Proprio Neymar, tifoso ‘palmeirense’ ai tempi della scuola elementare ma poi convertitosi alla causa della squadra in cui ha cominciato a giocare, ha fatto pervenire i suoi auguri al Santos, mentre in casa del Palestra Italia, così si chiamava il Palmeiras che venne fondato dalla colonia italiana di San Paolo, si punta sulle alchimie tattiche del tecnico portoghese Abel Ferreira, considerato in grado di ripetere l’impresa del connazionale Jorge Jesus, vincitore della Libertadores 2019 alla guida del Flamengo. Per provarci schiererà il ‘Verdao’ con il 3-4-2-1 visto all’opera nelle due semifinali contro il River Plate, con l’ex milanista Luiz Adriano nel ruolo di punta più avanzata. Dietro di lui Rony e uno tra Willian e Gustavo Scarpa. In difesa un’altra vecchia conoscenza della Serie A come Gustavo Gomez, mentre nel ruolo di esterno sinistro ci sarà quel Vina che piace tanto al Milan.
Partiranno dalla panchina Empereur e Felipe Melo (acciaccato).
Nel Santos del tecnico Cuca, grande ex di questa partita, vuole chiudere in bellezza il difensore Lucas Verissimo, seguito da tanti club italiani ma poi acquistato dal Benfica (partirà per Lisbona dopo la partita), mentre il talento Kaio Jorge, nel mirino della Juventus e 5 gol in questa Libertadores, cercherà di lasciare di nuovo il segno, assistito da Marinho e dal talento ‘tascabile’ (è alto 1,60) del venezuelano Soteldo, maglia n.10 e piedi e testa ‘alla Cassano’.
A condizionare il match potrebbe essere il caldo: si gioca a partire dalle 17 (le 21 in Italia, diretta su Dazn), a Rio è estate piena e sono previsti 37 gradi nel momento del fischio d’inizio. Ecco perché in campo ci saranno vari ‘cooling break’, e per il resto vinca il migliore in questo derby paulista dal pronostico incerto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sampdoria-Juventus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
20:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Claudio Ranieri chiede “la partita perfetta e magari un pizzico di fortuna” per la Sampdoria contro la Juventus, sa benissimo che serviranno tanti fattori per fare l’impresa. “Voglio una squadra che giochi con serenità e abnegazione: non bisognerà sbagliare niente e sperare che ci sia un po’ di buona sorte anche perché squadre così possono sempre sfruttare la giocata di un campione” spiega ai canali ufficiali del club ligure in vista della gara in programma domani al Ferraris.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ una Sampdoria che sta bene, la vittoria a Parma (2-0) ha dato ulteriore spinta alla classifica anche se Ranieri chiede più attenzione: “A Parma ci sono stati degli errori: non possiamo scoprirci in quella maniera, Audero ci ha aiutato a vincere.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mi piace una squadra che giochi bene e faccia gol, ma mi piace anche non prenderli” continua il tecnico che non ha dubbi sulle qualità della Juventus: “E’ in lotta per lo scudetto: ha cambiato allenatore ma sta facendo bene, è una candidata al primo posto in questo campionato che è particolare perché è molto aperto in testa e in coda”. Modulo 4-4-2, anche se c’è da sciogliere qualche dubbio: sarà una Sampdoria a trazione offensiva con il duo Quagliarella – Keita mentre a centrocampo sulla sinistra chance per Jankto. In cabina di regia tornerà invece Ekdal con Thorsby al suo fianco.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Balata, serve maggiore attenzione dallo Stato
Presidente Lega B al CF, ‘lavoratori settore in trincea da mesi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
19:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel corso del Consiglio Federale di oggi il presidente della Lega di B Mauro Balata ha espresso “grande soddisfazione a nome delle società di Lega B per l’alto senso di responsabilità che ha caratterizzato la Figc ed il presidente Gravina, che hanno messo in campo strumenti straordinari”. Sono state affrontate tematiche rilevanti per dare stabilità al sistema calcio e deliberato il nuovo processo telematico fortemente voluto da Gravina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La pandemia sta avendo effetti devastanti e il calcio sta facendo ogni sforzo e sacrificio per reggere l’impatto di una crisi paragonabile a quella del 1929 – ha affermato Balata – La Figc sta dimostrando grande capacità e presenza al fianco delle società e questo è molto importante. Ora serve una maggiore attenzione da parte dello Stato nei confronti di uno degli assets più importanti del Paese, che genera economia, a tutela di tutti i lavoratori impegnati nel settore calcio quotidianamente e che sono in trincea da mesi, ma che hanno bisogno di essere supportati con mezzi straordinari e con continuità”.
“Facciamo appello a tutte le istituzioni affinché non si creino ulteriori e irreversibili danni a un settore che genera un impatto enorme nella economia e nella società, a tutela soprattutto di quelle decine di migliaia di famiglie che operano anche nell’indotto nel campionato degli Italiani, dei territori, dei valori sani e della gente comune” ha concluso Balata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo,avrei dato un dito per vincere Champions con l’Inter
Fenomeno, ‘e un altro per la Libertadores con il Corinthians’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
29 gennaio 2021
22:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Avrei dato un dito per vincere la Champions League con l’Inter, o con il Real Madrid”.
Lo ha detto Ronaldo, il Fenomeno, parlando a Rio nel corso di un evento di uno sponsor alla vigilia della finale della Coppa Libertadores.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E a proposito della massima competizione per club del Sudamerica, l’eroe dei Mondiali 2002 vinti dal suo Brasile ha aggiunto: “e un altro dito lo avrei dato per vincere la Libertadores con il Cruzeiro o il Corinthians”.
Ronaldo, ora proprietario del Valladolid che è 16/o nella Liga spagnola, ha poi elogiato il lavoro di Santos e Palmeiras e la loro capacità di valorizzare i giovani che ne fanno parte. “Ne sto osservando molti – ha rivelato – ma non posso comprarli perché ora i club brasiliani non discutono più in real ma in euro, i prezzi sono alti e il Valladolid non può spendere certe cifre. Chi fa il lavoro meglio di tutti è il Santos, non solo per via del talento dei suoi ragazzi ma anche per il fatto che il club e i suoi allenatori hanno il coraggio di lanciarli.
Molte società brasiliane lavorano bene in questo senso”.
Dopo aver elogiato l’utilizzo del Var (“è meglio attendere cinque minuti e prendere una decisione giusta, che far continuare la partita con una sbagliata, di cui poi si parlerà per anni come per il gol di mano di Maradona”), il Fenomeno ha rivelato un aneddoto che ha divertito la platea: “è importante studiare gli avversari, ma io da calciatore non l’ho mai fatto – ha detto -. Quando ero al Milan una volta Carlo Ancelotti venne da me e mi chiese se avevo visto i video e se mi ero fatto un’idea su chi mi avrebbe marcato e contro chi avrei giocato.
‘Non ho visto nulla’, gli risposi, ma puoi stare sicuri che loro sanno chi sono io'”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino; Cairo ‘manca un rigore, punti? Altre meno’
Ds ‘per Sanabria stiamo risolvendo,lavoriamo per migliorare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 gennaio 2021
09:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nella ripresa si è giocato pochissimo, dispiace per il gol preso un po’ da polli e per il rigore che non ci hanno dato: era molto più rigore questo che quello di Benevento”: così il presidente del Torino, Urbano Cairo, dopo l’1-1 contro la Fiorentina nonostante la doppia superiorità numerica. “Purtroppo abbiamo pochi punti, ma alcune ne hanno meno e dobbiamo farne di più”, ha aggiunto il patron granata, lasciando a tarda notte lo stadio Olimpico Grande Torino, dove si è intrattenuto a lungo con il direttore sportivo Davide Vagnati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancano pochi giorni alla chiusura di mercato e il club deve fare in fretta se intende rafforzare la rosa. “Per Sanabria stiamo risolvendo tutto”, dice a proposito dell’attaccante che Nicola ha già avuto al Genoa e che il Torino sta prelevando dal Betis. “Per il centrocampo il primo acquisto è Baselli”, rientrato nelle ultime due partite dopo un lungo infortunio, ma Vagnati assicura che la società è al lavoro per “migliorarci ancora”.
“Edera andrà alla Reggina, per Bonazzoli cerchiamo una soluzione che vada bene a tutti. Belotti? Ora non è il momento di parlare di rinnovo”, taglia corto Vagnati. “A Benevento ci hanno dato contro un rigore molto meno chiaro rispetto a quello su Lukic – conclude – ma l’atteggiamento è quello giusto: sono sicuro che ci tireremo fuori da questa situazione”.

Politica tutte le notizie in tempo reale Tutte le notizie di Politica sempre assolutamente approfondite dettagliate ed aggiornate! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 90 minuti

Ultimo aggiornamento 29 Gennaio, 2021, 23:39:05 di Maurizio Barra

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:19 DI MERCOLEDì 27 GENNAIO 2021

ALLE 23:39 DI VENERDì 29 GENNAIO 2021

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Giorno Memoria:Conte, ricordo unico vaccino per complottisti
Premier cita Levi,’comprendere impossibile,conoscere necessario’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
01:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sfruttando la crisi pandemica, le teorie complottiste, in cui anche gli ebrei sono spesso considerati capri espiatori, si sono rinvigorite e, attraverso l’utilizzo dei social, si sono diffuse in maniera pericolosamente rapida e capillare. L’unico vaccino che abbiamo contro tali fenomeni è quello di promuovere la conoscenza dei fatti storici, di mantenere viva la luce della Memoria della Shoah perché, come ha detto George Santayana, “Quelli che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo”.
E con le parole di Primo Levi “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre”. Lo afferma il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un messaggio nel Giorno della Memoria.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giorno Memoria: Papa, ricordare perché non accada più
All’udienza generale commemora le vittime della Shoah
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
27 gennaio 2021
10:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa all’udienza generale ha parlato del Giorno della Memoria per commemorare le vittime della Shoah: “Ricordare è una espressione di umanità, ricordare è segno di civiltà, ricordare è condizione per un futuro migliore di pace e di fraternità, ricordare è anche stare attenti perché queste cose possono succedere un’altra volta, incominciando dalle proposte ideologiche che vogliono salvare un popolo e finendo a distruggere un popolo e l’umanità. State attenti a come è incominciata questa strada di morte, di sterminio, di brutalità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: in Senato nasce nuovo gruppo Europeisti, sono 10
Fantetti presidente e Causin vice
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
10:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Si è costituito oggi il nuovo gruppo parlamentare Europeisti Maie Centro democratico”. Lo ha comunicato in apertura di seduta la presidente del Senato Elisabetta Casellati formalizzandone la nascita della neoformazione a Palazzo Madama.

I componenti sono dieci: Andrea Buccarella, Adriano Cairo, Andrea Causin, Saverio De Bonis, Gregorio De Falco, Raffaele Fantetti, Gianni Marilotti, Riccardo Merlo, Mariarosaria Rossi e Tatjana Rojc. Fantetti sarà il presidente del gruppo, Causin il vice presidente.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
12:19
MATTARELLA, IL DOVERE DELLA MEMORIA È FONDAMENTO DELLA COSTITUZIONE.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo:Amendola,Conte punto equilibrio nuova maggioranza
Sia solida e abbia programma di fine legislatura
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
10:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una “maggioranza di europeisti” costruita “su punti di equilibrio”: lo ha auspicato ai microfoni di Radio Anch’io il ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola, rispondendo a una domanda sul futuro governo. E il Pd, ha sottolineato il ministro, vede “come punto di equilibrio di questa nuova maggioranza larga e solida, con un programma di fine legislatura, il presidente Conte”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ruby ter: legale,per Cav riposo assoluto
Per condizioni in cui tuttora versa. Ma no legittimo impedimento
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 gennaio 2021
10:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Per le “condizioni di salute in cui tuttora versa” Silvio Berlusconi ha bisogno di un “periodo di riposo domiciliare assoluto per 15 giorni dal 19 gennaio”. Lo ha spiegato l’avvocato Federico Cecconi all’inizio dell’udienza del processo Ruby ter a Milano, depositando certificazione medica del professore Alberto Zangrillo successiva al ricovero dell’ex premier all’ospedale del Principato di Monaco da cui è stato dimesso il 15 gennaio.
La difesa comunque non ha presentato istanza di legittimo impedimento e il processo prosegue.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giorno Memoria: Fico, Istituzioni impegnate contro odio
Oggi occasione per riflettere
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
11:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il 27 gennaio del 1945 i cancelli di Auschwitz furono aperti, rivelando al mondo l’orrore del genocidio nazista. Questa data è stata poi scelta per commemorare le vittime dell’Olocausto, per ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Giorno della Memoria è un’occasione per riflettere, per ricordare come l’odio, in tutte le sue forme ed in ogni contesto storico, è sempre causa di una progressione criminale capace di giungere ad esiti aberranti: il passaggio dal pregiudizio all’annientamento dell’altro è più rapido di quanto si possa immaginare”. Lo afferma il presidente della Camera Roberto Fico in occasione del Giorno della Memoria.
“Questa consapevolezza – prosegue – deve aiutarci a tenere sempre alta l’attenzione contro l’intolleranza, l’indifferenza, l’ignoranza e l’oblio che, ancora oggi, rischiano di alimentare nuovi orrori e nuove atrocità. Le istituzioni, italiane ed europee, devono essere costantemente impegnate in questo esercizio di memoria e di responsabilità civile promuovendo tutti gli strumenti utili a combattere ogni forma di integralismo, pregiudizio e intolleranza ed a difendere una società fondata sul rispetto della dignità di ogni essere umano”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giorno Memoria: Di Maio, tenere vivo il ricordo della Shoah
Il Ministro, chi non conosce la storia è condannato a ripeterla
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
11:30
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Settantasei anni fa, il 27 gennaio del 1945, i cancelli dei campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau furono aperti. In questa simbolica data, in cui la più abietta tra le tragedie della storia lasciò il posto alla scintilla della speranza, teniamo vivo il ricordo della Shoah, unendoci alle comunità ebraiche italiane e di tutto il mondo nelle celebrazioni della Giornata della Memoria”.
Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in una lettera in occasione del giorno della memoria.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giorno memoria: Gentiloni, libertà e umanità non negoziabili
Lo scrive in un tweet
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
11:40
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi che ascoltiamo commossi le testimonianze dei sopravvissuti abbiamo il dovere di ricordare sempre che libertà e umanità non sono negoziabili”. Lo scrive in un tweet in occasione della Giornata della memoria Paolo Gentiloni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Politica: tra Napoli e Milano nasce scuola di formazione
Iniziativa Fond. Salvatore-Atenei per giovani tra 18 e 33 anni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
13:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una “Scuola di formazione per Architetti della politica” per riempire un vuoto lasciato dai partiti di oggi. In un momento in cui il quadro politico non potrebbe essere più fragile, la Fondazione Salvatore, nata nel 2005 per sviluppare e diffondere la cultura in tutte le sue forme attraverso Il Sabato delle Idee, un incubatore progettuale che ha visto in questi anni l’alternarsi di illustri personaggi come Jacques Attali, Josè Manuel Barroso, Romano Prodi e Mario Monti, promuove la scuola ‘PolìMiNa’ (Politica Milano-Napoli), sull’asse Milano-Napoli: “per costruire una competenza politica che consideri la necessità di ricucire il Paese, oramai spaccato in due, e di considerare la dimensione europea in cui Nord-Sud oggi si collocano”, con il coinvolgimento delle Università Federico II, Suor Orsola Benincasa e Statale di Milano.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

I corsi di formazione sono rivolti a giovani tra i 18 ed i 33 anni per educarli all’azione politica e alla diffusione della cultura e della formazione, necessarie per una buona gestione della cosa comune in tutti i settori della vita pubblica per favorire la riflessione utile alla crescita di idee necessarie lo sviluppo dopo il “crash” della pandemia da Coronavirus.
A chiudere il primo appuntamento della Scuola, un webinar sulla professione politica, in programma sabato 30 gennaio 2021 (ore 10.30), sarà il ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi. L’incontro, a cui parteciperanno i Rettori della Statale di Milano, della Federico II e dell’ateneo Suor Orsola Benincasa di Napoli, inizierà con gli interventi della sondaggista Alessandra Ghisleri e del direttore di Huffington Post Mattia Feltri che parleranno del rapporto tra politica, comunicazione e sondaggi. Seguiranno le analisi delle organizzazioni politiche in Italia a cura di Maurizio Ferrera e sul bisogno di cultura politica di Claudio Martelli.
I prossimi incontri saranno a cadenza mensile: sabato 27 febbraio e sabato 27 marzo, rispettivamente su “Riflessioni sul futuro del Paese” e “Organizzare un Paese, la dimensione pratica e funzionale”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza San Carlo: un anno e mezzo a sindaca Appendino
Stessa condanna a 5 imputati per morti e feriti caos folla 2017
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 gennaio 2021
15:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La sindaca di Torino, Chiara Appendino, è stata condannata a un anno e mezzo nel processo con rito abbreviato per i fatti di piazza San Carlo. Stessa condanna per gli altri 4 imputati (un quinto aveva in precedenza patteggiato).

Il processo si riferisce a quanto accadde a Torino la sera del 3 giugno 2017, durante la proiezione su maxischermo della finalissima di Champions League, quando una serie di ondate di panico tra la folla portarono a 1.600 feriti e in seguito al decesso di due donne.   PIEMONTE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Governo: Bellanova, non c’è solo Conte
Non poniamo veti e non li subiamo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:15
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi non poniamo veti su Conte e non subiamo veti da nessuno ma sicuramente non c’è solo Conte.
Quello che ci interessa è come si affronta la crisi.
Non discutiamo gli uomini , discutiamo prima dell’impianto programmatico”. L’ha detto la presidente di Iv ed ex ministro Teresa Bellanova a Tgcom24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Zingaretti,irresponsabile apertura crisi da Iv
Dimissioni ministre Iv interrotto azione rilancio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il processo di rilancio dell’azione di governo, chiesto dal Pd, “è stato interrotto dalle dimissioni delle ministre Iv, un’irreponsabile apertura della crisi politica che è stato un errore poltiico sbagliato e grave”. Così Nicola Zingaretti alla direzione Pd.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Zingaretti, Conte punto di equilibrio
Governo europeista ha ottenuto fiducia nei 2 rami Parlamento
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:30
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Conte è punto di equilibrio politico”. Così Nicola Zingaretti alla direzione Pd affermando che dopo il “salto nel buio che ha aperto una pericolosa stagione di precarietà” “era giusto tornare in parlamento e l’appello alla responsabilità del premier Conte per un governo europeista ha ottenuto la fiducia nei 2 rami del Parlamento senza il voto di Iv”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Marcucci,maggioranza va estesa,risicata già prima
Ben venga riapertura dialogo tra Conte e Renzi
X
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
16:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Pd ha guardato con simpatia e aiutato la nascita di gruppo europeista, è importante in termini di logica politica e può essere che il gruppo possa attrarre altri favorevoli a questa nuova avventura governativa ma che non hanno il luogo fisico in cui sedersi. Io penso che anche la maggioranza precedente fosse risicata, quindi abbiamo l’esigenza di allargarla.
Ben venga il nuovo gruppo e ben venga la riapertura del dialogo tra Conte e Renzi su patti chiari”. L’ha detto Andrea Marcucci, presidente dei senatori del Pd, a ‘L’aria che tira’ su La7. (segue)
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, massima lealtà a Conte, sarà unico nome a Colle
Mi tirano in ballo per mettermi contro lui ma sono al suo fianco
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
17:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Tirano in ballo il mio nome col chiaro intento di mettermi contro il presidente Conte. Sanno benissimo che sto lavorando al fianco con lui, con la massima lealtà, per trovare una soluzione a questa inspiegabile crisi”.

Lo ha detto, a quanto si apprende, il ministro Luigi Di Maio nel corso di una riunione, commentando le parole dell’esponente Iv Teresa Bellanova. Nella stessa riunione Di Maio ha confermato l’intenzione del M5S di salire al Colle in occasione delle consultazioni facendo come “unico nome quello di Giuseppe Conte”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Consultazioni: al via con Casellati al Quirinale
Dopo sarà la volta del presidente della Camera Fico
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
17:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Al via le consultazioni del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la formazione del nuovo governo. La presidente del Senato Elisabetta Casellati è infatti arrivata al Quirinale.
Subito dopo Mattarella consulterà il presidente della Camera Roberto Fico.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella alla stampa,buon lavoro in situazione particolare
Presidente saluta giornalisti prima di inizio Consultazioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
17:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Poco prima che si avviassero le consultazioni, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha salutato i giornalisti presenti al Quirinale in presenza drasticamente ridotta a causa delle misure anti-Covid.
La stampa accreditata attendeva nel Salone delle feste, una sistemazione inusuale visto che per consuetudine i cronisti attendono nella Sala alla Vetrata.
Il presidente ha incrociato i giornalisti recandosi verso lo studio dove lo attendeva la presidente del Senato Elisabetta Casellati per avviare le consultazioni. Il capo dello Stato si è avvicinato ai cronisti, seduti distanziati tra loro, e ha detto: “Ne approfitto per auguravi buon lavoro, è una situazione particolare ma siamo nel Salone delle feste”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Renzi, in Parlamento scandalo gruppi improvvisati
Noi abbiamo rinunciato a poltrone per far prevalere le idee
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
19:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Mentre in Parlamento assistiamo a un autentico scandalo, al tentativo di far passare delle persone non su un’idea ma su una gestione opaca delle relazioni personali e istituzionali, assistiamo alla creazione di gruppi improvvisati, noi siamo qui a dire con forza che, grazie a Teresa, Elena e Ivan, abbiamo rinunciato alle nostre poltrone perché vogliamo far prevalere le nostre idee”. Lo dice Matteo Renzi, leader di Iv, in un video su Facebook.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fico, siamo tutti al lavoro per il bene del Paese
Presidente Camera dopo il colloquio con Mattarella
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
19:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo tutti al lavoro per il bene del Paese”. Lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, al termine del colloquio con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Camera: Aiello ed Ermellino entrano nel gruppo CD
Componente Cd del Misto arriva a 15 deputati
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
19:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo un confronto aperto sui temi e le proposte che abbiamo portato avanti fin dall’inizio del nostro mandato parlamentare, abbiamo deciso di aderire alla componente del Gruppo Misto Centro Democratico”. Lo annunciano deputate del Gruppo Misto Piera Aiello e Alessandra Ermellino, elette nel M5S.

La componente Cd del Misto con le nuove entrate arriva a quindici deputati.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Franceschini, niente pubblico a Sanremo, neanche figuranti
“L’Ariston teatro come gli altri, norme non lo consentono”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
09:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Teatro Ariston di #Sanremo è un teatro come tutti gli altri e quindi, come ha chiarito ieri il ministro @robersperanza, il pubblico, pagante, gratuito o di figuranti, potrà tornare solo quando le norme lo consentiranno per tutti i teatri e cinema. Speriamo il prima possibile”.
Lo scrive su Twitter il ministro di Beni culturali e Turismo, Dario Franceschini.    SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Governo, Vitali ci ripensa, nessuno appoggio a Conte ter
Senatore resta iscritto a gruppo Forza Italia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
10:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il senatore di Forza Italia Luigi Vitali, che ieri sera aveva annunciato di lasciare FI per andare a sostenere un governo guidato da Conte, ci ripensa e questa mattina in una nota fa sapere: “Ribadisco dunque nessun appoggio politico al Conte Ter”. Il senatore resta iscritto al gruppo di Forza Italia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: fiducia consumatori cala a gennaio, sale per imprese
Leggera variazione. Peggiorano attese famiglie su disoccupazione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
10:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A gennaio si stima una leggera flessione dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 101,1 a 100,7) mentre l’indice composito del clima di fiducia delle imprese aumenta lievemente (da 87,7 a 87,9). Lo indica l’Istat.
Gli indici “mostrano modeste variazioni”, commenta l’Istituto, spiegando che per le imprese il clima è “trainato dal settore dei servizi, dalle aspettative sull’occupazione nelle costruzioni e sulle vendite nel commercio al dettaglio”; per i consumatori “sono in peggioramento i giudizi sulla situazione economica generale e le attese sulla disoccupazione; recuperano, invece, per il secondo mese consecutivo le aspettative sulla situazione economica generale e familiare”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giorno Memoria: oggi al Quirinale la premiazione delle scuole
Concorso nazionale ‘I giovani ricordano la Shoah’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
10:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In occasione del Giorno della Memoria, che si celebra oggi, sono numerose le iniziative promosse per coinvolgere studentesse e studenti nella riflessione sul tema della Shoah. Alle 11.00, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Palazzo del Quirinale, si terranno le celebrazioni ufficiali della Giornata. Sarà presente anche il premier dimissionario, Giuseppe Conte.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Parteciperanno, inoltre, la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, la Presidente dell’Ucei (Unione delle Comunità Ebraiche Italiane), Noemi Di Segni e Sami Modiano, sopravvissuto all’Olocausto.
L’evento potrà essere seguito in diretta streaming anche sui profili social del Ministero e in diretta televisiva su Rai Uno.

La cerimonia al Palazzo del Quirinale sarà preceduta, alle 10.30, dalla premiazione delle scuole che si sono distinte nel concorso ‘I giovani ricordano la Shoah’, giunto alla sua 19esima edizione e promosso annualmente dal Ministero dell’Istruzione sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con la collaborazione dell’Ucei. Il concorso è rivolto a tutte le scuole del primo e del secondo ciclo con l’obiettivo di promuovere l’approfondimento e la riflessione sulla Shoah tra le studentesse e gli studenti.

In occasione del Giorno della Memoria il Ministero ha poi inviato a tutte le istituzioni scolastiche l’annuale circolare per favorire iniziative didattiche dedicate in occasione di questa ricorrenza.
Sarà poi disponibile il reading di alcuni brani tratti dall’opera di Primo Levi – scelti dai testi ‘I sommersi e i salvati’ e ‘Così fu Auschwitz’ – realizzato dal Ministero dell’Istruzione. Il reading è stato realizzato da Fabrizio Gifuni e per un mese intero sarà sul sito Scuola e Memoria curato dal Ministero dell’Istruzione. La lettura è destinata alle studentesse e agli studenti delle secondarie di secondo grado e ai loro docenti. Le riprese sono state realizzate nella biblioteca ‘Luigi De Gregori’ nella sede del Ministero di viale Trastevere a Roma, con la collaborazione dell’Istituto Luce Cinecittà. Il reading è accompagnato dal testo ‘Lettura Primo Levi in occasione del Giorno della Memoria 2020-2021’ – disponibile in formato open access e a stampa – per iniziativa congiunta della biblioteca ‘Luigi De Gregori’ e del Centro Internazionale di Studi Primo Levi.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Giorno Memoria: Conte, ricordo unico vaccino per complottisti – I messaggi dal mondo della politica
Casellati, via per vincere buio indifferenza. Zingaretti, sono vietate distrazioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
11:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sfruttando la crisi pandemica, le teorie complottiste, in cui anche gli ebrei sono spesso considerati capri espiatori, si sono rinvigorite e, attraverso l’utilizzo dei social, si sono diffuse in maniera pericolosamente rapida e capillare. L’unico vaccino che abbiamo contro tali fenomeni è quello di promuovere la conoscenza dei fatti storici, di mantenere viva la luce della Memoria della Shoah perché, come ha detto George Santayana, “Quelli che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E con le parole di Primo Levi “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre”. Lo afferma il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un messaggio nel Giorno della Memoria.

“Oggi è la Giornata della Memoria, la ricorrenza che ogni anno ci consente di onorare le vittime della Shoah. Desidero quindi rivolgere a nome mio personale e di tutto il Senato un sincero pensiero di vicinanza e di amicizia alla comunità ebraica italiana e internazionale. 76 anni fa l’apertura dei cancelli di Auschwitz ha svelato al mondo l’orrore dello sterminio ebraico.
Il dolore del genocidio è ancora vivo in noi. Perché quel male, inferto a donne e uomini senza colpa, è un male universale, che non potrà mai essere dimenticato. Il ricordo è l’unica via per vincere il buio dell’indifferenza”. Così il presidente del Senato Elisabetta Casellati nell’Aula del Senato per il Giorno della memoria.
“Solo la memoria – afferma Casellati – può renderci davvero consapevoli. Consapevoli del passato e consapevoli del futuro che vogliamo.
Conoscere la storia non basta. È necessario comprenderla, capirla, sentirla nella sua terrificante realtà. Solo così il ricordo di ciò che è stato diventa ispirazione per vincere l’indifferenza, per non voltarsi mai dall’altra parte, per battersi sempre e comunque in difesa del bene supremo della vita e della dignità umana. La libertà, la democrazia, l’uguaglianza, sono il lascito che la Shoah ci ha affidato. Sono una eredità che va coltivata ogni giorno, lottando contro le tante insidie esistenti, costruendo solidi antidoti contro i germi della discriminazione, della violenza, della sopraffazione. Ciascuno di noi può fare molto perché il ricordo diventi la nostra coscienza collettiva e perché quella coscienza ci renda sempre vigili interpreti dell’oggi. Questo è il compito che la Giornata della Memoria ci affida, e sono certa che specialmente i giovani sapranno essere i nostri migliori testimoni di pace”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il 27 gennaio del 1945 i cancelli di Auschwitz furono aperti, rivelando al mondo l’orrore del genocidio nazista. Questa data è stata poi scelta per commemorare le vittime dell’Olocausto, per ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte. Il Giorno della Memoria è un’occasione per riflettere, per ricordare come l’odio, in tutte le sue forme ed in ogni contesto storico, è sempre causa di una progressione criminale capace di giungere ad esiti aberranti: il passaggio dal pregiudizio all’annientamento dell’altro è più rapido di quanto si possa immaginare”. Lo afferma il presidente della Camera Roberto Fico in occasione del Giorno della Memoria. “Questa consapevolezza – prosegue – deve aiutarci a tenere sempre alta l’attenzione contro l’intolleranza, l’indifferenza, l’ignoranza e l’oblio che, ancora oggi, rischiano di alimentare nuovi orrori e nuove atrocità. Le istituzioni, italiane ed europee, devono essere costantemente impegnate in questo esercizio di memoria e di responsabilità civile promuovendo tutti gli strumenti utili a combattere ogni forma di integralismo, pregiudizio e intolleranza ed a difendere una società fondata sul rispetto della dignità di ogni essere umano”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il 27 gennaio 1945 furono abbattuti i cancelli del campo di sterminio di Auschwitz, il luogo simbolo dell’odio nazista e della Shoah, dove furono uccise milioni di persone innocenti. Sono stato tante volte in quel luogo di morte e persecuzione, insieme a migliaia di ragazze e ragazzi con i quali abbiamo ricordato la pagina più buia della nostra storia attraverso le voci, le testimonianze, le lacrime dei sopravvissuti. A loro dico sempre grazie, per il coraggio con cui portano avanti la missione di tenere vivo il ricordo doloroso della Shoah. Quest’anno non sarà possibile, a causa del Covid. Ma la memoria non si può fermare. Anche oggi, mentre siamo assorbiti da un’emergenza sanitaria, sociale ed economica con pochi precedenti, sono vietate distrazioni. Viviamo in una fase di estrema fragilità, ed è proprio nei momenti di difficoltà che rialzano la testa estremismi e fanatismi, così come della bestia nascosta dell’antisemitismo. Per questo dobbiamo tenere gli occhi ben aperti: la memoria sulla tragedia prodotta dal nazifascismo è indispensabile per tenere vive le ragioni e la necessità della democrazia e dei valori che la sorreggono, e per sbarrare la strada a chi vorrebbe di nuovo dividere gli esseri umani soffiando sulle paure e sulle angosce delle persone. Andare alla radice dell’odio e comprendere come l’uomo finì in quel vortice di crudeltà è la più importante condizione per poter dire MAI PIÙ”. Così il segretario Pd Nicola Zingaretti su fb.

“Ricordare per onorare. Ricordare per contrastare l’antisemitismo in ogni sua forma, affinché gli orrori del passato non tornino mai più. Nel Giorno della Memoria un pensiero commosso a tutte le vittime della Shoah e a chi ancora oggi porta nell’anima i segni indelebili di quelle atrocità. Tra loro tanti italiani uccisi lontano da casa e dai loro affetti più cari”. Lo afferma il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. “E un ricordo dovuto ai giusti tra le Nazioni: uomini e donne coraggiosi che hanno rischiato la loro vita per salvarne altre dalla ferocia della persecuzione”, aggiunge.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Settantasei anni fa, il 27 gennaio del 1945, i cancelli dei campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau furono aperti. In questa simbolica data, in cui la più abietta tra le tragedie della storia lasciò il posto alla scintilla della speranza, teniamo vivo il ricordo della Shoah, unendoci alle comunità ebraiche italiane e di tutto il mondo nelle celebrazioni della Giornata della Memoria”. Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in una lettera in occasione del giorno della memoria. “Anche quest’anno – prosegue – il Ministero degli Esteri intende partecipare a questa significativa ricorrenza, sentita con grande intensità da tutti gli italiani, in patria come all’estero. Numerosi eventi di commemorazione sono in programma nelle nostre Sedi diplomatico-consolari e negli Istituti Italiani di Cultura: proiezioni, seminari e dibattiti per suscitare momenti di riflessione su quei tragici avvenimenti”. “È insegnamento universale – aggiunge il ministro – che chi non conosce la storia sia condannato a ripeterla. Per quanto dure e difficili ci appaiano le attuali contingenze, mentre ci allontaniamo dalle miserie del secolo scorso e si esauriscono le testimonianze dirette di chi ne fu vittima, rimane di importanza essenziale rinnovare la memoria di ciò che è stato. E che non deve ripetersi. Tale è lo spirito che anima le iniziative della Farnesina in questo giorno di solenne raccoglimento, di commozione e di pura umanità”. Sono gli stessi sentimenti, spiega, che hanno certamente provato quanti, come me, hanno avuto l’onore di poter assistere lo scorso ottobre, presso la Cittadella della Pace di Rondine, all’ultima, toccante testimonianza pubblica della Senatrice Liliana Segre, donna straordinaria che ha saputo parlare ai giovani di guerre, odio e orrori irripetibili con la schiettezza e la dolcezza dei messaggi diretti al cuore”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Zingaretti, Conte è il punto di equilibrio – Il tempo reale
Stasera Gruppi Iv, Bellanova non esclude Di Maio premier
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
17:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ad un’ora dall’inizio delle consultazioni al Quirinale – Sergio Mattarella vedrà nel pomeriggio allo studio alla vetrata i presidenti di Senato e Camera Casellati e Fico – oggi è anche il giorno dei partiti, chiamati a decidere la linea in vista delle consultazioni di domani e venerdì al Colle. “Siamo davanti a un passaggio strettismo”, apre la segreteria Pd Nicola Zingaretti, accusando ancora Iv della “irresponsabile” apertura della crisi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Al Nazareno il segretario sonda gli umori dei dem e difende il Conte ter. Conte “è il punto di equilibrio”, dice.
Ma a tutti è noto che non tutto il Pd è disponibile ad impiccarsi a Conte, Fari puntati anche sulla riunione notturna dei gruppi di Italia Viva, con Matteo Renzi ancora decisivo per un eventuale Conte ter. Il neonato gruppo degli Europeisti ancora non è così robusto numericamente da garantire la maggioranza assoluta a Palazzo Madama (“Cresceremo, ci sono interlocuzioni in corso”, assicura però il Maie Merlo) e Renzi resta ago della bilancia per il reincarico a Conte. Ciò mette in fibrillazione il M5s, per metà convinto del definitivo “mai più” al senatore di Rignano. Il capogruppo Pd al Senato Marcucci olia la trattativa: “c’era una maggioranza risicata anche prima, si ha il dovere si allargarla” con gli Europeisti ma anche con Italia Viva.
Ma mentre la Bellanova non esclude Di Maio premier, le parole di Ettore Rosato non aiutano la trattativa, quando evocano l’arrivo di una donna a Palazzo Chigi e comunque subordinano la scelta di un nome al confronto sui programmi. Al Colle Iv andrà senza porre veti ma certo anche senza fare il nome di Conte, su cui ancora Pd e M5s fanno quadrato, nonostante evidenti crepe nei rispettivi partiti. Il centrodestra intanto si prepara a salire al Colle in delegazione unitaria, ma senza una vera unitaria proposta. Salvini insiste: Lega, Fdi e Fi chiederanno le elezioni.Ma la capogruppo azzurra Gelmini smentisce un attimo dopo: “Forza Italia non chiede il voto”. Un cubo di Rubik che toccherà al Capo dello Stato allineare.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nasce ‘PoliMiNa’, la scuola per i politici 2.0
Una “Scuola di formazione per Architetti della politica”, aperta ai giovani tra i 18 e i 33 anni, “per riempire il vuoto lasciato dai partiti di oggi”
APPROFONDIMENTO
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
13:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una “Scuola di formazione per Architetti della politica” per riempire un vuoto lasciato dai partiti di oggi. In un momento in cui il quadro politico non potrebbe essere più fragile, la Fondazione Salvatore, nata nel 2005 per sviluppare e diffondere la cultura in tutte le sue forme attraverso il “Sabato delle Idee” (www.ilsabatodelleidee.com), un incubatore progettuale che ha visto in questi anni l’alternarsi di illustri personaggi come Jacques Attali, Josè Manuel Barroso, Romano Prodi e Mario Monti, promuove la scuola ‘PolìMiNa’ (Politica Milano-Napoli), sull’asse Milano-Napoli, “per costruire una competenza politica che consideri la necessità di ricucire il Paese, oramai spaccato in due, e di considerare la dimensione europea in cui Nord-Sud oggi si collocano”, con il coinvolgimento delle Università Federico II, Suor Orsola Benincasa e Statale di Milano.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I corsi di formazione sono rivolti a giovani tra i 18 ed i 33 anni per educarli all’azione politica e alla diffusione della cultura e della formazione, “necessarie per una buona gestione della cosa comune in tutti i settori della vita pubblica per favorire la riflessione utile alla crescita di idee necessarie lo sviluppo dopo il “crash” della pandemia da Coronavirus”.
A chiudere il primo appuntamento della Scuola, un webinar sulla professione politica, in programma sabato 30 gennaio 2021 (ore 10.30), sarà il ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi. L’incontro, a cui parteciperanno i Rettori della Statale di Milano, della Federico II e dell’ateneo Suor Orsola Benincasa di Napoli, inizierà con gli interventi della sondaggista Alessandra Ghisleri e del direttore di Huffington Post Mattia Feltri che parleranno del rapporto tra politica, comunicazione e sondaggi. Seguiranno le analisi delle organizzazioni politiche in Italia a cura di Maurizio Ferrera e sul bisogno di cultura politica di Claudio Martelli.
I prossimi incontri saranno a cadenza mensile: sabato 27 febbraio e sabato 27 marzo, rispettivamente su “Riflessioni sul futuro del Paese” e “Organizzare un Paese, la dimensione pratica e funzionale”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Debuttano i “Costruttori”, numeri in salita
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
18:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel giorno in cui si aprono le consultazioni al Quirinale, a Palazzo Madama si formalizza la nascita del gruppo dei cosiddetti Costruttori. Il contenitore servirà a sostenere un nuovo governo guidato da Giuseppe Conte.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In termini numerici però, al momento, il gruppo non modifica gli equilibri tra maggioranza e opposizione visto che i 10 membri che lo compongono hanno già votato la fiducia al governo in occasione dell’ultimo passaggio parlamentare. Ne fanno parte tra gli altri i senatori del Maie, gli ex Fi Maria Rosaria Rossi e Andrea Causin, ma per raggiungere la quota di 10 tappa obbligata per la costituzione del gruppo è stato necessario coinvolgere il Pd con la senatrice Tatiana Roijc andata in “soccorso” degli Europeisti.
Non ne farà parte Sandra Lonardo Mastella che, in polemica con Maria Rosaria Rossi sul nome da dare del gruppo, ha deciso di non aderire. L’obiettivo è quello di favorire nuovi passaggi dall’opposizione in maggioranza, in modo da rafforzare l’area di governo. Chi invece si chiama ancora fuori è l’Udc: “Un Esecutivo con qualche stampella è un’operazione di Palazzo – dice il senatore Antonio De Poli – noi come forza di centrodestra auspichiamo un governo solido”.
Nel frattempo, il Capo dello Stato che nella mattinata ha preso parte alla cerimonia per ricordare il Giorno della Memoria, nel pomeriggio aprirà le consultazioni. Oggi sarà la volta dei vertici delle Istituzioni. Da domani toccherà alla forze politiche, molte delle quali impegnate in riunioni con i propri vertici.
Il governatore della Liguria Giovanni Toti vedrà gli esponenti di Cambiamo!, ufficialmente indisponibili a sostenere un Conte ter. A ribadire la posizione del centrodestra ci pensa poi il leader della Lega Matteo Salvini: “La via maestra se non c’è un governo all’altezza è il voto”.
Alle 16 è prevista la direzione del Pd, mentre a tarda sera sarà Matteo Renzi a fare il punto con i suoi parlamentari. Proprio la posizione di Iv rispetto all’eventualità di un Conte ter resta uno dei nodi di questa fase.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Marcucci, la maggioranza va estesa
“Se ci sarà, come auspico, un re-incarico a Conte, ci sarà un confronto con tutte le forze politiche”, aggiunge. “L’interesse del paese deve prevalere”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
14:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Pd ha guardato con simpatia e aiutato la nascita di un gruppo europeista, è importante in termini di logica politica e può essere che il gruppo possa attrarre altri favorevoli a questa nuova avventura governativa, ma che non hanno il luogo fisico in cui sedersi. Io penso che anche la maggioranza precedente fosse risicata, quindi abbiamo l’esigenza di allargarla.
Ben venga il nuovo gruppo e ben venga la riapertura del dialogo tra Conte e Renzi su patti chiari”. L’ha detto Andrea Marcucci, presidente dei senatori del Pd, a ‘L’aria che tira’ su La7.
Alla domanda se Marcucci sappia se si è riaperto il dialogo fra il premier dimissionario e il leader di Italia Viva, il senatore ha risposto: “Non lo so, però credo che se ci sarà, come auspico un re-incarico a Conte, ci sarà un confronto con tutte le forze politiche” ricordando che “la critica rispetto alla responsabilità dell’apertura della crisi è stata unanime dentro il Pd, poi ci sono le considerazioni politiche e deve prevalere l’interesse del Paese”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: ecco il calendario delle consultazioni al Quirinale
I colloqui con Mattarella termineranno venerdì
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
10:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ecco il calendario delle consultazioni al Quirinale:
MERCOLEDÌ 27 GENNAIO
ore 17:00
Presidente del Senato della Repubblica, Sen. Avv. Maria Elisabetta Alberti Casellati
ore 18:00
Presidente della Camera dei deputati, On. Dott. Roberto Fico
GIOVEDÌ 28 GENNAIO –
ore 10.00
Gruppo Parlamentare “Per le Autonomie (SVP-PATT, UV)” del Senato della Repubblica
ore 10.30-12.30 e ore 16.00-16.45
Rappresentanti dei gruppi Misti del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati
ore 16.45
Gruppo Parlamentare “Liberi e Uguali” della Camera dei deputati
ore 17.30
Gruppi Parlamentari Italia Viva – PSI del Senato della Repubblica e Italia Viva della Camera dei deputati
ore 18.30
Gruppi Parlamentari “Partito Democratico” del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
VENERDI’ 29 GENNAIO –
ore 16.00
Gruppi Parlamentari “Fratelli d’Italia” del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati
Gruppi Parlamentari “Forza Italia – Berlusconi Presidente – UDC” del Senato della Repubblica e “Forza Italia Berlusconi Presidente” della Camera dei deputati
Gruppi Parlamentari “Lega – Salvini Premier” del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati
Rappresentanti delle componenti “Idea e Cambiamo” del Gruppo Misto del Senato della Repubblica e “Noi con l’Italia – USEI – e Cambiamo” del Gruppo Misto della Camera dei deputati
ore 17.00
Gruppi Parlamentari “Movimento 5 Stelle” del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gruppo dei ‘Volenterosi’ con soccorso “rosso”
Luigi Vitali di FI, che sembrava pronto ad aderire al nuovo gruppo oggi ha precisato che la sua è un’interlocuzione solo sui temi della giustizia ma che resterà nel suo partito
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
09:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
C’è voluto il “soccorso rosso”, cioè il prestito di una senatrice da parte del Pd, per far nascere il gruppo dei “volenterosi”, che dovrebbe sostenere Giuseppe Conte nella sua corsa verso il ter. Ma a puntellare l’aiutino di Zingaretti – necessario per i litigi tra i senatori e le senatrici “responsabili” – sembrava pronta ad arrivare anche una sponda da Forza Italia con l’ingresso del senatore Luigi Vitali che invece stamattina ha precisato che non darà alcun sostegno al Conte ter: “Nelle scorse ore ho avuto modo di interloquire con il Presidente del Consiglio Conte sottoponendogli l’urgenza e l’importanza per il Paese di una riforma complessiva della Giustizia dichiarando il mio appoggio ad un ritorno allo stato di diritto e di garanzie nel processo”, spiega Vitali.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“È inaccettabile pensare che in un Paese civile siano stati aboliti i termini della prescrizione quando i processi hanno una media di durata al di là di tutti gli standard europei. Questo ragionamento condiviso con Conte” conclude “era nel solco di quanto già dichiarato dal Presidente Berlusconi sull’apertura ad un Governo Istituzionale e a quanto dichiarato dal Segretario Matteo Salvini circa la volontà di parlare con chiunque a patto che fossero messi al centro i contenuti di una piattaforma di Governo che prevedesse tra gli altri una riforma della Giustizia e Fiscale. Percorsi utili ed essenziali per evitare elezioni anticipate che tutt’ora ritengo insensate. Ribadisco dunque nessun appoggio politico al Conte Ter”.
Il partito di Renzi, che aveva già visto nel prestito della senatrice Dem un gesto ostile del segretario del Pd nei suoi confronti, registra la novità e si vede ulteriormente “neutralizzare” dal punto di vista numerico.
L’annuncio della costituzione del nuovo gruppo è stato dato in Aula a Palazzo Madama dalla presidente Maria Elisabetta Casellati, che ha riferito che il nuovo gruppo si chiamerà “Europeisti-Maie-Centrodemocratico”. Alla lettura dei dieci nomi (numero minimo per costituire un gruppo), è emersa l’assenza di Lello Ciampolillo e di Sandra Lonardo Mastella. Senza la senatrice Dem, la scrittrice Tatjana Rojc, ci si sarebbe fermati a quota nove. Per altro Rojc ha chiarito subito che rimane nel Pd e che ha solo dato un aiuto alla nascita del gruppo. In ogni caso si tratta di dieci senatori che avevano già votato la fiducia martedì 19 gennaio, e otto di loro la votavano già prima. A questi, ora, si aggiunge Vitali e, come fiducioso annuncia il leader del Maie, Ricardo Merlo, a sostenere il Conte ter “arriveranno” altri senatori oggi all’opposizione.
Il capogruppo è Raffaele Fantetti, ex Fi che vota la fiducia dallo scorso ottobre, e Andrea Causin, che assieme a Maria Rosaria Rossi ha votato la fiducia la scorsa settimana lasciando Fi. Fantetti, Causin e Merlo andranno da Mattarella oggi alle 11,50 a proporre il reincarico a Giuseppe Conte.
Sandra Lonardo Mastella ha spiegato i motivi della mancata adesione: l’assenza del nome della sua associazione politica “Noi campani” dalla dicitura ufficiale del gruppo. Si tratta solo di un apparente capriccio visto che l’avere un gruppo parlamentare in uno dei due rami del Parlamento esonera dalla raccolta delle firme alle successive elezioni.
Al momento i numeri del Senato timidamente schiodano dagli attuali 157 (i sì alla fiducia comprensivi dei tre senatori a vita) per quotarsi a 158/159. Alla Camera lo scenario è quasi in fotocopia: due senatrici ex M5s che avevano votato il 18 la fiducia a Conte hanno aderito alla componente Centro Democratico di Bruno Tabacci, che sale da 13 a 15, mentre per formare un gruppo ne servono 20.
Operazioni in corso, dunque, che irritano – e non poco – il leader di Iv su cui Zingaretti, in Direzione, ha detto di nutrire “fondati dubbi sulla affidabilità per il futuro”. Non il modo migliore per addolcire Renzi che infatti ha parlato di “autentico scandalo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo, Renzi: ‘Dopo i veti ci dicano se ci vogliono’
Ripresi nel pomeriggio gli incontri. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha visto prima il gruppo parlamentare Liberi e Uguali
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
09:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Renzi dice no all’ipotesi di un incarico immediato a Giuseppe Conte per formare un nuovo governo subito. Prima, dice al capo dello Stato, bisogna chiarire se Pd e M5s vogliono ancora Italia viva in maggioranza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si allontana così la soluzione della crisi. Il leader di Iv non pone un veto sul nome di Conte ma il suo auspicio è che si affidi un mandato esplorativo a una personalità terza per verificare se ci siano le condizioni di rimettere insieme la maggioranza, poi tutte le strade saranno aperte. E’ lui, dice Nicola Zingaretti al Quirinale, l’unico “punto di sintesi” possibile. Ma Renzi, dopo aver avuto un colloquio telefonico con il premier dimissionario, non esclude altre soluzioni. ‘Fare presto, fare bene, fare lietamente’: cita Paolo VI il leader di IV e assicura di essere pronto a un governo politico e in subordine anche istituzionale ma vuole sapere se i veti sul suo partito siano caduti. Non esiste un’altra maggioranza possibile secondo il leader di Italia Viva e i fatti lo dimostrerebbero.
La seconda giornata di consultazioni:

  Per questo, nonostante la “guerra del fango” degli ultimi 15 giorni, la soluzione alla crisi passa per il confronto con Iv, dice: Pd e M5S “devono capire se vogliono stare o no con noi”. E un eventuale mandato esplorativo a una figura istituzionale potrebbe servire proprio a prendere ancora tempo e a riaprire il dialogo. Dopo Italia Via, tocca al Partito democratico andare a colloquio con Mattarella: la scena cambia, i volti sono tesi, le parole misurate e stringate. Nicola Zingaretti ribadisce il sostegno dei Dem al premier dimissionario. Una “soluzione rapida”, è quanto vuole il Nazareno per uscire dal “momento buio”, che pure il Pd “ha cercato di contrastare” in ogni modo. Pochi minuti di dichiarazione e poi la delegazione Dem scivola via dal salone del Quirinale senza rispondere alle domande dei cronisti. Devono ancora salire al Colle il Movimento cinquestelle e il centrodestra ma l’attesa ora è tutta per le scelte di Sergio Mattarella, che potrebbe decidere di affidare l’incarico esplorativo ad una personalità terza, istituzionale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le posizioni degli altri partiti:
– Liberi e Uguali – “Abbiamo comunicato al presidente Mattarella la nostra disponibilità a proseguire la esperienza di governo con il presidente Conte, fondata sull’alleanza tra M5S, Pd,e Leu come nel 2018 e che possa allargarsi a chi crede nei valori costituzionali ed in una Ue solidale”. Lo ha detto Federico Fornaro di Leu al termine dell’incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
La prima forza politica a salire al Colle è stato il gruppo delle Autonomie. “Abbiamo una preferenza per un eventuale Conte Ter. Abbiamo avuto una buona esperienza con Conte che ci ha sempre dato una mano. Pensiamo sia un punto di equilibrio tra tutti i partiti che formano questo governo e senza di lui è difficile avere una stabilità”,  ha detto Julia Unterberger del Gruppo “Per le Autonomie” al Senato al termine dell’incontro con il presidente della Repubblica. “Abbiamo confermato al presidente Mattarella il sostegno per qualsiasi formazione purchè sia fortemente europeista e abbia nel programma la tutela delle minoranze linquistiche e delle autonomie speciali. Il Paese non ha bisogno di una crisi. Si deve trovare una soluzione politica e non un governo tecnico”, ha aggiunto. Ora è la volta del gruppo Misto.
– Misto Senato – “Abbiamo con molta chiarezza dato la nostra indicazione nel senso del presidente Conte: riteniamo indispensabile e necessario costruire intorno a lui e rinforzare la maggioranza e certamente allargarla su temi molto chiari e per portare a compimento il recovery fund. E’ necessario per il Paese che Conte possa continuare in Ue il lavoro importante che è stato fatto ed ha prodotto cambiamenti”, dice Loredana De Petris del Gruppo Misto al Senato al termine dell’incontro al Quirinale con il quale è andata insieme anche al leader di Leu Pietro Grasso. “Il nostro giudizio sull’affidabilità di Iv è abbastanza critico – ha aggiunto – non possiamo essere alla mercè di posizioni poco chiare e comprensibili e poco collegate all’azione di governo. Bisogna garantire la stabilità senza continue contrattazioni”. “Questa crisi ha lo scopo di scompaginare il quadro politico e spaccare una maggioranza che ha dimostrato di lavorare bene. L’alleanza tra il Movimento Cinque Stelle, il Pd e Leu va difesa non solo per il presente ma per il futuro. Non consentiremo che i giochi dei prossimi giorni mettano in discussione questa prospettiva”, prosegue Grasso.
– Misto-Radicali +Europa – “Abbiamo manifestato al presidente Mattarella con chiarezza che non siamo disponibili a nessun tipo di continuità ma siamo disponibili a discutere di contenuti con un nuovo eventuale presidente incaricato con un autorevole profilo europeista e riformatore con una maggioranza più ampia e pari a quella che nella Commissione Ue sostiene Ursula Von Der Leyen”, dichiara invece Emma Bonino di +Eu al termine dell’incontro al Quirinale.
– Misto Camera –  “Abbiamo manifestato al presidente Mattarella una generale preoccupazione per una crisi che non ci voleva, Come componente delle minoranze linguistiche auspico la formazione di un governo stabile con maggioranza solida. Per noi è essenziale che sia un governo europeistico con una sensibilità molto alta per le autonomie e le minoranze linguistiche”, dice il dpeutato Manfred Schuullian al termine dell’incontro al Quirinale. “Serve una maggioranza stabile che guarda alla Ue. Un reincarico a Conte ci sembra necessario in quanto unico punto di equilibrio possibile in questa legislatura. Ci affidiamo alla saggezza del presidente Mattarella che si è dimostrato capace di iniziative adeguate”, osserva Bruno Tabacci della componente Centro democratico
– Gli ‘Europeisti’ – “Abbiamo come punto di riferimento il premier Conte: per noi è l’unica soluzione per poter continuare ad andare avanti in questa legislatura”, dice Ricardo Merlo al termine dell’incontro al Quirinale. “Un reincarico a Conte è necessario. In questa pandemia lui è già ‘up to date'”,  aggiunge Gregorio De Falco.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Europeisti, sì a Conte. Bonino apre a ‘maggioranza Ursula’ – TEMPO REALE
Al Quirinale le delegazioni dei gruppi Misti, Autonomie ed Europeisti. Nel pomeriggio Leu, IV e Pd
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
13:35
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Comincia a delinearsi il quadro dei ‘desiderata’ dei partiti che da stamattina incontrano il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alle consultazioni al Quirinale per cercare di uscire dalla crisi. Le Autonomie e le minoranze linguistiche, il neonato gruppo degli Europeisti e la presidente del gruppo Misto del Senato Loredana De Petris hanno sostenuto l’appoggio ad un ‘Conte ter’ definendo il premier dimissionario un ‘punto di equlibrio’.
Chi ha invece stroncato l’esperienza dell’avvocato del popolo e della maggioranza è stata Emma Bonino, salita al Quirinale con la delegazione di Più Europa e Azione.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non siamo disponibili – chiarisce l’ex Commissario europeo – a nessun tipo di continuità ma siamo disponibili a discutere contenuti con un nuovo eventuale presidente incaricato con autorevole profilo europeista e riformatore, in grado di racogliere una maggioranza più ampia, che unisca le forze che al Parlamento sostengono la Commissione Europea guidata da Ursula von der Leyen”. Bonino dà quindi il via libera alla cosidetta maggioranza Ursula, un’ipotesi contemplata tra gli scenari possibili come sblocco alla crisi.
Ma il clou della giornata di consultazioni sarà nel pomeriggio. Al Colle saliranno Leu, Iv e il Pd. E gli occhi sono puntati sulle mosse di Matteo Renzi, autore dello strappo con Conte e che finora non dà segnali di retromarcia.”Dopo settimane – afferma l’ex premier nell’enews – in cui si sono tentate improbabili soluzioni personali è finalmente venuto il tempo di seguire la Costituzione, di affidarsi al Capo dello Stato e di parlare con il linguaggio della verità davanti al Paese”. Iv si affida alla regia di Mattarella al quale toccherà nei prossimi giorni tirare le fila di questa complessima situazione.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Università: Manfredi, reazione straordinaria a pandemia
Ministro,lauree in linea 2019.Spero febbraio lezioni in presenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
28 gennaio 2021
13:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il sistema universitario italiano, in questo momento di estrema difficoltà, ha avuto una straordinaria reazione. Nel 2020 abbiamo avuto un numero di laureati e di esami sostenuti che è perfettamente in linea con il 2019 e in alcuni casi anche superiore come numero”: è quanto ha detto stamani il ministro dell’Università e ricerca, Gaetano Manfredi, partecipando in videoconferenza all’inaugurazione del 685/o anno accademico dell’Università di Camerino.
“Un risultato – ha sottolineato il ministro – che è dovuto alla straordinaria reazione e al grande impegno del personale tecnico-amministrativo, dei docenti, all’impegno degli studenti che con grande senso civico hanno trasformato questa emergenza in un’ulteriore occasione di impegno”. “Mi auguro che con l’inizio del secondo semestre, a febbraio, – ha aggiunto – si possa ripartire con le lezioni in aula, rispettando le condizioni di sicurezza imposte dall’emergenza Covid”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo, secondo giorno di consultazioni. Il film della giornata
Le delegazioni dei partiti al Quirinale. La ‘prima volta’ al Colle degli ‘Europeisti’. Renzi. ‘no mandato esplorativo a Conte’. Zingaretti: ‘Incarico al premier è punto di sintesi’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
22:42
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Quello di oggi potrebbe essere il giorno della verità per un eventuale governo ‘Conte ter’. Al Quirinale infatti è la volta dei partiti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E, forse, dopo che il presidente della Repubblica, Sergio Matarella, avrà ascoltato le delegazioni dei vari gruppi Misti di Camera e Senato, di Italia Viva, di Leu e del Pd, il quadro per una soluzione della crisi di governo, aperta dallo strappo di Renzi, potrebbe cominciare a farsi un po’ più chiaro.
Questo il film della giornata minuto per minuto:
Ore 9.10 – Il senatore di Forza Italia Luigi Vitali, dopo aver annunciato ieri sera di voler aderire al nuovo gruppo degli ‘Europeisti’ per dare una mano alla nascita del ‘Conte ter’, di prima mattina ci ripensa e avverte che una telefonata prima con Berlusconi e poi Salvini lo hanno convinto a fare un passo indietro. Ufficialmente spiega che lo ha fatto perché non ha ricevuto ‘adeguate garanzie’ da Conte sui temi della giustizia, ma a Palazzo Madama i dubbi restano.
Ore 10.25 – “Non abbiamo nessuna intenzione di chiuderci nelle nostre stanze a cercare un governo a qualunque costo”, “prendiamoci cura dell’Italia e credo che la cura giusta sia un governo di legislatura”, scrive su Facebook il segretario Dem Nicola Zingaretti
Ore 10.30 – Il gruppo delle Autonomie va al Quirinale e dice sì ad un eventuale ‘Conte ter’
Ore 10.50 – E’ la volta del gruppo Misto del Senato presieduto da Loredana De Petris, accompagnata dal leader di Leu Pietro Grasso, che ribadisce il sostegno a Conte.  “Riteniamo indispensabile e necessario costruire intorno a lui” rinforzando e allargando la maggioranza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 11.00 – Arriva al Colle la componente del Misto-Radicali +Europa con Emma Bonino che conferma il no ad un nuovo governo guidato da Conte e propone una maggioranza ‘Ursula’, cioè una maggioranza più ampia come quella che nella Commissione Ue sostiene Ursula Von Der Leyen”.
Ore 11.08 – GiuseppeConte ascotato come testimone nel processo per la nave Gregoretti.  E’ cominciata a Palazzo Chigi la deposizione del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, come testimone, nell’ambito dell’udienza preliminare del procedimento Gregoretti per la richiesta di rinvio a giudizio di Matteo Salvini. L’ex ministro dell’Interno, presente nella sala assieme al suo legale, l’avvocato Giulia Bongiorno, è imputato per sequestro di persona per il ritardo dello sbarco di 131 migranti nel luglio del 2019.
Ore 11.30 – Il gruppo Misto della Camera dice, con il deputato Manfred Schuullian, che punta a “un governo stabile con maggioranza solida”. Mentre Bruno Tabacci della componente Centro democratico parla della “necessità” di un reincarico a Conte.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 11.50 – Quindi tocca agli ‘Europeisti – Maie’ che, essendosi appena costituiti al Senato, fanno il loro esordio al Colle con una delegazione composta da Ricardo Merlo, Andrea Causin e Gregorio De Falco.  Ovviamente il loro “punto di riferimento” per il prossimo Esecutivo è “il premier Conte”.
Ore 12. 10 – Questa parte delle consultazioni si interrompe. Riprenderà nel pomeriggio con le delegazioni di Leu, di Italia Viva e del Pd
Ore 12.25 – Governo: Merlo (Maie),allargare maggioranza senza esclusioni – “Non pensiamo a una campagna per allargare il nostro gruppo. Parliamo con tutti per allargare la maggioranza senza escludere nessuno”. Lo ha detto Ricardo Merlo del Maie al termine dell’incontro con il presidente Mattarella rispondendo a un cronista che gli ha chiesto se stia continuando il “suo proselitismo”.
Ore 12.28 – Bonafede, fondi Recovery legati a riforme giustizia. Si conoscono alcuni dei passaggi più significativi della Relazione sullo stato della Giustizia trasmessa ieri sera dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il cui voto da parte del Parlamento (che dopo le dimissioni di Conte non ci sarà) era atteso come il ‘banco di prova’ per la tenuta del Governo.  Non soltanto gli investimenti richiesti dal Ministero della Giustizia, ma l’intero Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sarà scrutinato tenendo conto della capacità di affrontare con riforme normative, investimenti e misure organizzative i problemi del processo civile e penale e di apprestare un’efficace prevenzione della corruzione”.E’ uno dei passaggi più significativi della Relazione sullo stato della Giustizia che il ministro Alfonso Bonafede ha trasmesso alle Camere.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 12.34 – Europeisti, avanti con Conte per la stabilità. “La nostra delegazione ha presentato al presidente Mattarella la richiesta di una rapida soluzione della crisi di governo aperta dopo l’uscita dalla maggioranza di Italia Viva. Il gruppo Europeisti-Maie-Cd sostiene il presidente Conte e non ha nessuna preclusione nei confronti delle forze che hanno sostenuto l’attuale governo”. Lo dichiara Raffaele Fantetti, presidente del gruppo Europeisti-Maie-Cd al Senato.
Ore 13.04 Governo: Bonaccini, giusto partire da ipotesi di Conte ter. “Giusto partire dall’ipotesi e dalla proposta di un ‘Conte ter’ e ci sia una maggioranza che lo sostenga più larga di quella di oggi, altrimenti” si ha “un Governo ostaggio di ricatto parlamentare quotidiano”. Così il presidente dell’Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, a ‘L’Aria che tira’ su La7.
Ore 13.37 Gregoretti: finita udienza Gip a Palazzo Chigi.  Si è conclusa  la deposizione del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, come testimone, nell’ambito dell’udienza preliminare del procedimento Gregoretti per la richiesta di rinvio a giudizio di Matteo Salvini. L’ex ministro dell’Interno è imputato per sequestro di persona per il ritardo dello sbarco di 131 migranti dalla nave nel luglio del 2019.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 14.32 Salvini, o Governo centrodestra o voto. “Ci vuole serietà, non vado al governo a tutti i costi: la parola va data agli italiani: l’unica alternativa è un governo di centrodestra oppure si deve andare al voto” . Così il leader della Lega Matteo Salvini. “Confidiamo – ha aggiunto – in Mattarella, che speriamo non tolleri ancora a lungo questo teatrino, con la caccia disperata al viandante. L’italia non lo merita”.
Ore 16.31 – LeU al Quirinale. Riprendono le consultazioni. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alle 16.45 riceverà il gruppo parlamentare Liberi e Uguali della Camera. La delegazione di Leu appena giunta al Quirinale è composta da Federico Fornaro e Rossella Muroni.
Ore 16.36 – Si riunisce la “fronda” deputati M5S, senza Conte no a fiducia.  Riunione, in gran parte in videocall, di un gruppo deputati M5S questa mattina. Alla riunione, riferisce una fonte parlamentare presente all’incontro, ha partecipato un numero di deputati superiore alla ventina e “proveniente trasversalmente da tutta la penisola”. E al tavolo è stato sottolineato un concetto: “senza Conte non sarà votata la fiducia a un altro premier”. Nella riunione, che ripercorre un po’ quella di ieri sera al Senato, secondo la stessa fonte è stato comunque “tenuto presente” che il gruppo è compatto su Conte ma è stata anche rimarcata la necessità di aprire al rientro in maggioranza di Italia Viva.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 16.55 – -Toti, ora la palla nel campo avversario. “La palla è nell’altra metà campo: se Conte sarà il Presidente reincaricato, si discuterà il centrosinistra. Come abbiamo detto la cosa non ci riguarda. Noi continueremo a svolgere il nostro ruolo di opposizione responsabile”. Così il leader di Cambiamo e Presidente della Regione, Liguria, Giovanni Toti, al termine di una riunione con i suoi senatori. “Se invece il Conte ter non ci sarà, allora restano due strade: o le forze più responsabili presentano un progetto di emergenza del paese prima di andare a votare. O altrimenti la via delle urne è sempre percorribile. Noi al Colle diremo che dalle ceneri di Conte non può nascere un altro suo governo. Poi tra noi c’è chi pensa al voto e chi a un esecutivo di salute pubblica, ma ci interrogheremo dopo esito primo giro”.
Ore 17.01 – Leu, continuare con Conte e allargare. “Abbiamo comunicato al presidente Mattarella la nostra disponibilità a proseguire la esperienza di governo con il presidente Conte, fondata sull’alleanza tra M5S, Pd,e Leu come nel 2018 e che possa allargarsi a chi crede nei valori costituzionali ed in una Ue solidale”. Lo ha detto Federico Fornaro di Leu al termine dell’incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Le elezioni sono una delle possibilità. In questo caso secondo noi l’ultima. Se ci si va, il sistema elettorale non è una variabile indipendente. Il rosatellum spinge alle alleanze nell’uninominale. Se si va in quella direzione sarebbe folle che gli attuali componenti della maggioranza andassero divisi: si darebbe un vantaggio competitivo alla destra non elevatissimo ma gravissimo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 17.01 Consultazioni: Iv a colloquio con Mattarella.  La delegazione di Italia Viva è a colloquio al Quirinale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La delegazione è composta, oltre che dai capigruppo di Senato e Camera Davide Faraone e Maria Elena Boschi, da Matteo Renzi e da Teresa Bellanova.
Ore 18.05 Pd al Quirinale per l’incontro con Mattarella – La delegazione del Partito democratico è giunta al Quirinale per l’incontro con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l’ultimo della seconda giornata di consultazioni. Al colloquio con il capo dello Stato, in programma alle 18.30, oltre al segretario del Pd, Nicola Zingaretti, parteciperanno i presidenti dei gruppi Dem di Senato e Camera, Andrea Marcucci, Graziano Delrio, la presidente del partito, Valentina Cuppi, e il vicesegretario, Andrea Orlando.
Ore 18.11 – Renzi, c’è indecorosa caccia a parlamentari. No c’è maggioranza senza Iv, ci dicano se ci vogliono “La Caccia al singolo parlamentare è indecoroso, si è fatto credere che con un voto o due si affrontasse la crisi. Iv è esattamente l’opposto come dimostrano le nostre ministre che si sono dimesse”. Così Matteo Renzi al termine delle consultazioni. “Andare ad elezioni sarebbe un errore per l’Italia, rischiamo di perdere l’appuntamento con il recovery. Occorre un governo presto e abbiamo dato disponibilità al presidente per individuare le soluzioni più opportune, preferiamo un governo politico che istituzionale ma siamo disponibili anche a un governo istituzionale”. “Abbiamo subito 15 giorni di fango perché siamo stati gli unici a porre problemi di merito. Noi non ci siamo prestati alla guerra del fango. Il punto fondamentale per noi oggi è dire che siamo pronti ad appoggiare un governo istituzionale o politico, con larga preferenza per quest’ultimo, ma questa proposta politica necessita il passaggio ulteriore di capire se vogliono stare o no con noi. Devono confrontarsi con noi, non con gli hashtag. Poi discuteremo delle persone. Io non vedo altra maggioranza politica che non contempli Italia viva” ha detto Matteo Renzi al termine del colloquio con Mattarella.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 18.30 – Rampelli (Fdi), è caos dentro e fuori dai palazzi.  “Conte vorrebbe proseguire il suo cammino dichiarando di avere la maggioranza per allungare il Conte 2, Renzi vorrebbe sostituirlo con chiunque passi – anche per sbaglio – in Piazza Colonna, il Pd forse protende per un Conte 3 e nel frattempo “presta” una senatrice ai responsabili che altrimenti non avrebbero il numero legale per varare il Gruppo, i responsabili vanno e vengono e non sembrano comunque sufficienti a sostituire la pattuglia renziana a sostegno di Giuseppi, venti grillini ricattano il Capo dello Stato minacciando di non votare la fiducia al nuovo governo se l’avvocato del popolo non sarà confermato, qualcuno chiede un governo di unità nazionale, Orlando non ne vuole sentire parlare, i cacciatori di responsabili non si accorgono di non avere seggi da offrire ai responsabili, il centrodestra che invece li avrebbe non intende usarli per comprare parlamentari, Sergio Mattarella barcolla in questa giostra sbilenca, priva di un centro di gravità permanente… la sinistra spregiudicata e furbacchiona, more solito, pone il problema dell’Europa, trasfigurando Bruxelles in una cricca di oligarchi insensibili al giudizio dei popoli. Forse occorrerebbe partire da chi aveva vinto le elezioni nel 2018, perché questa legislatura inizia da lì, o no?”. Lo scrive il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia sulla sua bacheca Facebook.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 18.49 Malumori Fdi su alleati, Meloni valuti delegazione unitaria. Forti malumori tra i dirigenti di Fratelli d’Italia sarebbero emersi già dai primi interventi durante la direzione nazionale del partito in corso su zoom e che vede la partecipazione del presidente Giorgia Meloni. Le indiscrezioni apparse sulla stampa che raccontano che gli alleati di centrodestra non escluderebbero governi insieme al M5S e al Pd, non sono piaciute agli esponenti del partito di via della Scrofa. “Il centrodestra deve essere alternativo alla sinistra e per questo abbiamo sempre e coerentemente rifiutato inciuci e giochi di Palazzo” avrebbe detto un autorevole dirigente FdI, mentre altri hanno ribadito quanto sia “assurdo anche solo pensare di fare un governo con M5s, Pd o Renzi e dunque con chi sta mettendo in ginocchio l’Italia e ha gestito malissimo l’emergenza covid dal punto di vista economico e sanitario e che dopo aver sperperato i soldi degli italiani in banchi a rotelle e bonus monopattini ora vorrebbe fare la stessa cosa con le risorse del recovery plan”. In molti, inoltre – raccontano – hanno chiesto al presidente Meloni di ponderare bene la decisione di partecipare domani alle consultazioni con il Capo dello Stato al Quirinale con una delegazione unitaria.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore  19.04 – Zingaretti, Pd sostiene incarico a Conte, è punto sintesi.  “Abbiamo indicato la disponibilità a sostenere un incarico al presidente Conte che anche nell’ultimo voto di fiducia si è rivelato punto di sintesi ed equilibrio avanzato”. Lo dice Nicola Zingaretti, segretario del Partito democratico, al termine delle consultazioni al Quirinale. Il Pd ha comunicato di sostenere l’incarico al presidente uscente Giuseppe Conte “per un governo che possa contare su un’ampia e solida base parlamentare, che sia nel solco della migliore tradizione europeista, che sia in grado di affrontare le emergenze della pandemia e che realizzi con riforme istituzionali quella macchina pubblica in grado di far ripartire il Paese”. Lo dice il segretario del Pd Nicola Zingaretti al termine delle consultazioni al Colle.
Ore 19.18  Renzi dice no mandato esplorativo a Conte,prima altro nome. No a un incarico subito a Giuseppe Conte: si dia prima un mandato esplorativo a un’altra personalità per verificare se M5s e Pd vogliono ancora una maggioranza con Italia viva. E’ la posizione che avrebbe espresso Matteo Renzi al Quirinale nel corso delle consultazioni, aggiungendo che successivamente tutte le soluzioni sarebbero aperte senza preclusioni sui nomi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 19.34 Gasparri, a Renzi interessa solo sua visibilità.  “Il mezzo è il messaggio diceva McLuhan. Renzi ha fatto capire chiaramente cosa gli interessa. Uscito dal colloquio con il Presidente della Repubblica ha occupato per un tempo interminabile la sala del Quirinale per stare sugli schermi televisivi e fare la sua propaganda. Fallito come presidente del Consiglio, fallito come segretario del Pd, fallito il suo progetto scissionista di Italia Viva inchiodato al 2-3% ha scatenato la crisi per far parlare di sé, per stare in televisione, per monopolizzare la comunicazione anche adesso con una scorrettezza istituzionale che quasi quasi faceva intervenire i corazzieri, vista la sua ostinazione a impossessarsi dei microfoni del Quirinale”. Lo dichiara il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri “Renzi – aggiunge – è affetto da bulimia, da protagonismo, è un perdente che dal 40 è sceso al 3% e vuole imporre la sua logica agli italiani. Fingendo di parlare di cose di buon senso delle quali non gliene importa niente. Gli interessa se stesso, la sua visibilità, il suo potere. È il peggiore protagonista di questa crisi. Noi siamo alternativi a tutto ciò, al Pd, ai falliti grillini, all’esibizionista Renzi”.
Ore 20.09 M5s, domani al Quirinale Crimi e i capigruppo. “La delegazione del Movimento 5 Stelle che, domani pomeriggio, alle ore 17.00, sarà ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nell’ambito delle consultazioni, sarà composta dal capo politico, Vito Crimi, e dai capigruppo del Senato e della Camera, Ettore Licheri e Davide Crippa”. Lo rende noto Il Movimento 5 Stelle.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ore 20.12 Leu, allargare base parlamentare senza veti .”La soluzione di questa crisi passa per una ripartenza del governo Conte e un ampliamento della base parlamentare della maggioranza, senza partire da veti nei confronti di nessuno e nella consapevolezza della difficile fase economica e di emergenza sanitaria che sta vivendo l’Italia”. Lo scrivono in una nota i capigruppo di Leu al Senato e alla Camera Loredana De Petris e Federico Fornaro.
Ore 20.25 Orlando,Iv in maggioranza? Dipende da veto su Conte. “Per riprendere Renzi in maggioranza bisogna capire se Renzi pone un veto su Conte o no, cioè se è vero quello che ha detto al Quirinale o se è vero quello che ha fatto uscire dopo sulle agenzie. Ma se con Renzi i numeri restano risicati, si continuerà a ballare e per questo vogliamo un allargamento della maggioranza. L’ultima parola naturalmente spetta a Mattarella ma ci sono più scenari e si rischia di rotolare ad elezioni”. Così Andrea Orlando (PD), ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.
Ore 21.00- Meloni, serve voto, maggioranza coesa è impossibile. “Nell’attuale parlamento è impossibile, per quelli che sono i numeri, creare una maggioranza coesa. Il problema attualmemte non è il governo ma il parlamento. E’ il parlamento che bisogna cambiare se si vuole dare un governo serio a questa nazione. E lo puoi cambiare solo con le elezioni. Poi, da noi si inventano qualunque cosa e non si può mai votare. Qualunque scusa è buona: c’è il derby domenica? E non si può votare. Ma in tutta Europa stanno votando, in tutto il mondo: in Portogallo le persone erano in fila, composte, e negli Stati uniti la stessa cosa”. Lo ha detto la leader di FdI, Giorgia Meloni, intervistata da Paolo Del Debbio a Diritto e rovescio, su Rete 4. “Chiediamo agli italiani cosa serve all’Italia, il popolo sceglie meglio del palazzo – ha aggiunto -. Renzi, i 5 Stelle e il Pd per garantirsi la poltrona devono impedire che gli italiani votino perché, a occhio, li mandano a casa”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nave Gregoretti. Ascoltato Conte a Palazzo Chigi. Bongiorno: ‘Ha ribadito quanto detto da Salvini’
Il Gup di Catania Sarpietro: ‘I singoli eventi erano curati dai singoli ministri’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
28 gennaio 2021
16:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Salvini “ha tutelato l’interesse nazionale e ha agito in linea con la politica governativa ribadita oggi da Giuseppe Conte”. È quanto dice la difesa dell’allora ministro dell’Interno dopo l’udienza preliminare per il caso della nave Gregoretti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Stamattina è stato sentito il presidente del Consiglio dimissionario Giuseppe Conte che, come sottolineano ancore i legali del leader della Lega, ha confermato di essere “stato protagonista” nella politica della redistribuzione prima degli sbarchi”.
Ma Conte, affermano gli avvocati di parte civile dopo l’udienza nella quale Conte è stato sentito, in qualità di testimone, dal Gip di Catania a Palazzo Chigi, “ha chiarito che la decisione sul pos (place of safety) per la Gregoretti è stata presa dall’allora ministro dell’interno Matteo Salvini “.
“La coralità” delle azioni del governo “atteneva alla politica generale, i singoli eventi erano curati dai singoli ministri: il ministro Salvini prima e la ministra Lamorgese dopo”, dichiara il Gup di Catania Nunzio Sarpietro all’uscita di Palazzo Chigi. “Conte è stato molto collaborativo e molto profondo nelle risposte”, aggiunge Sarpietro.  E ancora: “Non c’è una collaborazione” tra presidente del Consiglio e ministro dell’Interno, “c’è un indirizzo politico che il ministro dell’Interno esegue”, sottolinea il Gup che precisa: “Non parliamo ancora di reati, stiamo parlando di un processo in cui bisogna accertare se c’è un reato”.
Gli avvocati di Salvini, intanto, dicono di essersi basati su nuovi documenti ottenuti dopo la precedente udienza di Catania. Documenti che – a loro giudizio – confermano che Salvini operò in linea con la politica governativa: il ministro si opponeva in attesa della redistribuzione dei migranti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una prassi, ricordano i legali, proseguita anche con il governo ‘giallorosso’. Nel corso della deposizione di Conte, gli avvocati hanno evidenziato un altro aspetto: il premier aveva scritto a Salvini per sollecitare lo sbarco dei minori a bordo della Open Arms (episodio successivo alla Gregoretti, ma consumato negli ultimi giorni del ‘Conte Uno’) senza far cenno ai maggiorenni e senza aver mai preso iniziative simili in precedenza. “L’ennesima dimostrazione – secondo la difesa dell’ex ministro dell’Interno – della piena consapevolezza e condivisione del governo”.
A questo, si aggiungerebbe una lettera aperta di Conte, ricordata durante l’udienza dall’avvocato Giulia Bongiorno, che sul ‘Corriere della Sera’ ribadiva implicitamente di non aver mai voluto far sbarcare i migranti maggiorenni. “Siamo soddisfatti – dichiara Bongiorno – perché Conte ha ribadito quanto detto da Salvini. Col governo Conte I c’è stato un cambio di linea sull’immigrazione e si è stabilito che le redistribuzioni dei migranti si decidessero prima degli sbarchi. Il premier ha parlato di gioco di squadra e quella di Salvini non è stata quindi la scelta scellerata di un singolo ministro ma una linea che Conte ha condiviso”, osserva l’avvocatessa ed ex ministro nel governo Conte-Salvini.
L’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini è accusato di sequestro di persona per il ritardo dello sbarco di 131 migranti dalla nave Gregoretti nel luglio del 2019.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bonafede, fondi Recovery legati alle riforme della giustizia
Il Guardasigilli ha trasmesso ieri sera la sua Relazione sulla Giustizia. Procedimenti penali in corso: 2.676.750. Oltre 7mila detenuti in meno
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
15:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non soltanto gli investimenti richiesti dal Ministero della Giustizia, ma l’intero Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sarà scrutinato tenendo conto della capacità di affrontare con riforme normative, investimenti e misure organizzative, i problemi del processo civile e penale e di apprestare un’efficace prevenzione della corruzione”.E’ uno dei passaggi più significativi della Relazione sullo stato della Giustizia che il ministro Alfonso Bonafede ha trasmesso ieri sera alle Camere. Relazione sulla quale, dopo le dimissioni di Conte, non ci sarà alcun voto in Parlamento, ma che era stata considerata un possibile ‘momento di verità’ per la tenuta dell’Esecutivo visto che in molti, a cominciare da Italia Viva, avevano annunciato voto contrario.
– RIFORME E RECOVERY – “La confidence delle istituzioni europee verso le prospettive di rilancio del nostro Paese è dunque fortemente condizionata dall’approvazione di riforme e investimenti efficaci nel settore della giustizia” sottolinea ancora Bonafede.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non può del resto sfuggire come qualsiasi progetto di investimento – anche estraneo al settore giustizia strettamente inteso – per essere reputato credibile dev’essere immunizzato dal rischio che un lungo contenzioso giudiziario ne ostacoli la realizzazione entro le scadenze stabilite dal Regolamento Next Generation EU “, prosegue il ministro, ricordando che “i progetti di riforma del processo penale, del processo civile e dell’ordinamento giudiziario, approvati dal Consiglio dei Ministri nell’anno 2019 e nel 2020, sono attualmente all’esame del Parlamento”.Si tratta “di misure elaborate prima della pandemia, della crisi economica e sociale che ne è conseguita e, dunque, prima che si aprissero le prospettive di ripresa incarnate dal Next Generation EU”.
“Dei circa 3 miliardi di euro attribuiti dalla bozza di PNRR trasmessa al Parlamento al settore della giustizia, 2,3 miliardi sono destinati ad assunzioni a tempo determinato dedicate in larga parte al rafforzamento e alla riqualificazione dell’Ufficio per il processo”. Ufficio che “potrà ora essere alimentato da 16.000 addetti con contratto a tempo determinato e da 2.000 magistrati onorari aggregati. Lo sottolinea ancora il ministro Bonafede, nella relazione in cui spiega che l’obiettivo è “assorbire, nell’orizzonte previsto (2026), l’arretrato che rappresenta il principale fattore di rallentamento dei processi e l’ostacolo pratico all’attuazione del diritto alla ragionevole durata”. Altri 4.200 operatori a tempo determinato saranno chiamati a rafforzare la capacità amministrativa del sistema. E un contingente di 100 magistrati onorari ausiliari supporterà la sezione tributaria della Corte di Cassazione, “che è gravata da un numero di pendenze superiore al dato globale di tutte le altre sezioni civili della Corte di legittimità”.
– PROCEDIMENTI IN CORSO – Nel corso dell’ultimo anno il numero complessivo di procedimenti penali pendenti presso gli Uffici giudiziari è rimasto stabile, attestandosi a 2.676.750 procedimenti alla data del 30 settembre 2020. Il dato è contenuto sempre nella Relazione del Guardasigilli. Nei primi nove mesi del 2020, in relazione con il rallentamento delle attività dovuto alla pandemia, il totale dei procedimenti penali pendenti presso gli uffici giudicanti è cresciuto del 4,3%. Nello stesso periodo si è, invece, ridotto il numero di procedimenti pendenti dinanzi agli uffici requirenti (-2,7%). Rispetto all’anno precedente a un generalizzato calo del numero delle nuove iscrizioni (-11,71% sul totale), corrisponde un altrettanto generale calo delle definizioni (pari al -16,40%). Globalmente, si registra un aumento delle pendenze pari all’1,51%.
– PROCURE – Per quanto riguarda le Procure il trend delle definizioni, fortemente influenzato dalla situazione pandemica, evidenzia una generalizzata riduzione pari, rispettivamente, al 17,59% per i reati di competenza della DDA, al 10,74% per i reati ordinari e al 17,29% per i reati di competenza del giudice di pace.
– TRIBUNALE – Per gli uffici di Tribunale, nel complesso, l’anno giudiziario 2019/2020, rispetto al precedente, evidenzia una diminuzione delle iscrizioni (in calo del 14,35%) e delle definizioni (in calo del 19,43%).
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– CORTE DI CASSAZIONE – Stesso discorso per la Corte di Cassazione (diminuite iscrizioni e definizioni, rispettivamente nella misura del 18,62% e del 28,78%). E per le Corti di Appello: ad un calo delle iscrizioni pari al 15,79% corrisponde una riduzione delle definizioni nella misura del 25,08%.
– CARCERI – Al 31 dicembre del 2020, erano presenti 53.364 detenuti nelle carceri, oltre 7mila in meno in rapporto con l’anno precedente (60.769). Rispetto alla totalità della popolazione carceraria, gli stranieri sono 17.344, gli uomini 51.109, le donne 2.255. I condannati in via definitiva sono 36.183, i detenuti in attesa di giudizio sono 8.655, gli appellanti 4.078 e i ricorrenti 3.065. Tre sono gli internati.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: si riunisce “fronda” deputati M5S, senza Conte no a fiducia
Incontro in videocall in mattinata, riaprire a Iv in maggioranza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
17:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Riunione, in gran parte in videocall, di un gruppo deputati M5S questa mattina. Alla riunione, riferisce una fonte parlamentare presente all’incontro, ha partecipato un numero di deputati superiore alla ventina e “proveniente trasversalmente da tutta la penisola”.
E al tavolo è stato sottolineato un concetto: “senza Conte non sarà votata la fiducia a un altro premier”.
Nella riunione, che ripercorre un po’ quella di ieri sera al Senato, secondo la stessa fonte è stato comunque “tenuto presente” che il gruppo è compatto su Conte ma è stata anche rimarcata la necessità di aprire al rientro in maggioranza di Italia Viva.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Vitali, da relatore della ex Cirielli all’idea Conte
Il profilo del senatore che ha cambiato idea nell’arco di una notte
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
18:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Finito sotto i riflettori per aver cambiato idea, nell’arco di una notte, ritirando il suo sostegno al governo, Luigi Vitali, senatore di Forza Italia con un passato nel Movimento Sociale non è nuovo alle cronache politiche. Quattro legislature alle spalle, eletto per la prima volta in Parlamento nel 1996, due volte sottosegretario alla Giustizia nei governi guidati da Silvio Berlusconi, Vitali viene ricordato per aver presentato emendamenti nel 2001 sul falso in bilancio e per essere stato dal 2005 il relatore della legge ex Cirielli.
Ma soprattutto il senatore finì al centro delle polemiche per l’introduzione sempre nella legge ex Cirielli di un emendamento che l’opposizione di allora ribattezzò “salva Previti”e che prevedeva una riduzione dei tempi di prescrizione dei reati.
Il nome di Vitali torna di nuovo sulla scena nel 2011 quando decise di presentare una proposta di legge per abbreviare i tempi della prescrizione agli over 65.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una norma, che a detta sempre delle opposizioni, avrebbe inciso anche sui processi dell’ex premier Silvio Berlusconi, caso Ruby incluso. Non mancarono pesanti polemiche tanto che Niccolò Ghedini, avvocato del Cavaliere prese le distanze dalla proposta di legge chiedendo al senatore di ritirarla.
Nel 2015 Vitali è stato nominato commissario della sua Regione, la Puglia con l’obiettivo di limitare il raggio di azione di Raffaele Fitto. Incarico mantenuto fino al 2018. Nel 2019 si avvicinò a Cambiamo! il movimento di Giovanni Toti, ma senza mai lasciare Forza Italia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: Pentagono, talebani non rispettano impegni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 gennaio 2021
22:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I talebani non hanno rispettato gli impegni contenuti nell’accordo di pace sull’Afghanistan. Lo afferma l’amministrazione Biden tramite il Pentagono, guidato dal nuovo segretario alla difesa Lloyd Austin.
“Gli Stati Uniti – ha detto il portavoce del Dipartimento della Difesa John Kirby – restano impegnati sul fronte degli sforzi previsti dall’accordo.
Ma senza un impegno dei talebani nel rinunciare al terrorismo e nel fermare i violenti attacchi contro le forze di sicurezza nazionale afghane sarà molto difficile avere sviluppi in avanti dei negoziati”. Il portavoce ha quindi aggiunto che nessuna decisione è stata ancora presa dall’amministrazione Biden sul futuro delle truppe americane in Afghanistan.   MONDO

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Le possibili mosse di Mattarella dopo le consultazioni
Gli scenari che si aprono secondo i costituzionalisti Guzzetta e Olivetti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono diverse le possibili future scelte del presidente Sergio Mattarella al termine delle consultazioni, a seconda dei diversi scenari politici. A sottolinearlo sono alcuni costituzionalisti che evidenziano tuttavia due elementi: “se le scelte possono essere molteplici, visto che l’Italia ha il record mondiale delle crisi”, come osserva Giovanni Guzzetta, è anche vero che i poteri del Presidente della Repubblica “non sono illimitati, ma anzi perimetrati dalla Costituzione”, come sottolinea Marco Olivetti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il punto di partenza – ricorda il prof Marco Olivetti – è che bisogna collegare il potere del Presidente della Repubblica con il voto di fiducia che le Camere devono dare al governo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Presidente deve perseguire l’obiettivo di far nascere un governo che abbia la fiducia. Poi esistono altri fattori, come il sistema politico o il sistema elettorale, dato che il margine di intervento del Presidente varia tra un assetto proporzionale rispetto a quello maggioritario”.
La prassi costituzionale per la nascita del governo richiede quattro passi: consultazioni, incarico, nomina e giuramento. “Il presidente – spiega Olivetti – può evitare di ripetere tutti i passi precedenti se il cammino si interrompe ad uno di essi. Ad esempio nel 1979, dopo che Andreotti rinunciò all’incarico datogli, Pertini lo diede a La Malfa senza ripetere le consultazioni”.
Molto dipenderà da quello che diranno i partiti tra oggi e domani, specie Iv. “Il primo scenario – dice Guzzetta – è che già al primo giro si identifichi una maggioranza attorno a un nome al quel dare l’incarico. Sembra tuttavia poco probabile, a giudicare dalle dichiarazioni dei leader di partito. Qualora al primo giro non emerga alcuna indicazione utile, potrebbe esserci da parte del presidente Mattarella un secondo giro di consultazioni graduate a seconda di quanto emerso nel primo”. Ma potrebbero esserci decisioni anche al termine del primo giro: “sembra plausibile – commenta Olivetti – un incarico a Conte” già dopo il primo giro.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Qui ci possono essere due tipi di mandato: un pre-incarico ed un incarico pieno. “Il pre-incarico – spiega Olivetti – non è una diminutio, può essere un modo per esporre la persona di meno. In fondo il governo Conte bis aveva la fiducia: in assenza di una assenza di veto da parte di Iv, ci potrebbero essere le condizioni per riproporre la situazione ante-dimissioni”. Per Stefano Ceccanti, “se Renzi non pone veti sul nome di Conte, Mattarella potrebbe dare un incarico a Conte”: pieno o un pre-incarico? “Un incarico senza aggettivi – risponde Ceccanti -. Il Quirinale non ci tiene a etichettarlo.
Un incarico a formare un nuovo governo è un incarico, poi starebbe a Conte condurlo in porto”. Qualcosa di simile, dicono sia Guzzetta che Olivetti, a quello di Bersani nel 2013, che però fallì. E in caso di ulteriore nulla di fatto, c’è la possibilità di un incarico esplorativo ad uno dei due presidenti delle Camere, come avvenne nel 2018 per Casellati e Fico, “con lo scopo di fornire informazioni utili al Presidente”, ricorda Olivetti.
Ma potrebbe anche esserci “un ruolo pro-attivo da parte del Presidente Mattarella”, analogo, ricorda Olivetti, “a quello di Scalfaro con i governi Amato e Ciampi, e di Napolitano con il governo Monti”. Secondo Guzzetta poi, “la soluzione più corretta dal punto di vista politico-istituzionale, sarebbe un governo di larghe intese o istituzionale. Il Recovery, infatti, vincolerà le finanze pubbliche delle prossime legislature e sarebbe corretto che tali scelte fossero condivise dal più largo arco di forze”. Ma, sottolinea Guzzetta, “occorrerebbe un passo anche da parte delle opposizioni che dovrebbero assumersi le loro responsabilità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fontana, Lombardia da zona gialla, Ministero ne tenga conto
Settimana ingiustamente passata in zona rossa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 gennaio 2021
11:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Da tre settimane la Lombardia ha i dati da zona gialla”: è quanto scrive su Facebook il presidente della Regione Attilio Fontana, auspicando che “dopo la settimana ingiustamente passata in zona rossa, oggi il Ministero possa prendere una decisione che tenga conto della reale situazione epidemiologica della nostra regione”. L’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza il 23 gennaio con cui la Lombardia è stata riclassificata da rossa ad arancione dura 15 giorni.
Per passare prima in zona gialla servirebbe dunque un nuovo provvedimento ministeriale. Nel suo messaggio sui social, Fontana spiega che nella regione i “tassi di incidenza tra tamponi e positivi” sono “fortemente al di sotto della soglia d’allarme dei 250 casi su 100 mila abitanti”. Da qui l’augurio che il Ministero possa tener conto “della reale situazione epidemiologica” lombarda, “soprattutto – aggiunge – considerando che i ristori per commercianti e categorie, colpite da chiusure da parte del Governo, non arrivano e sono insufficienti”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
M5s al Colle, no veti a Italia viva. Centrodestra unito – TEMPO REALE
Ma c’è una fronda interna al Movimento. Attesa per la scelta di Mattarella
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Pieno sostegno a Giuseppe Conte, ma “mai più Matteo Renzi”. Ad alzare il tiro è il senatore pentastellato Elio Lannutti, annoverato tra i cosiddetti frondisti al momento irremovibili all’idea di un riavvicinamento del leader di Iv alla maggioranza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Una presa di posizione netta, più dura rispetto alla posizione ufficiale del Movimento che è quella di non porre veti netti su nessuna forza politica, Iv compresa, mettendo al centro il sostegno al capo del governo dimissionario. Certo è che i distinguo all’interno del M5s non aiutano a rendere il quadro più chiaro a poche ore dall’incontro con il Capo dello Stato. La delegazione pentastellata infatti sarà l’ultima ad essere ricevuta al Quirinale, chiudendo di fatto il giro di consultazioni aperto da Mattarella giovedì pomeriggio. E non è meno carico di incognite l’incontro tra il presidente della Repubblica e la delegazione del centrodestra.
Dissipati i dubbi sull’ipotesi di andare separati all’incontro con il Capo dello Stato, i leader della coalizione si sono riuniti alla Camera per fare il punto sulla linea da tenere nel corso delle consultazioni. Ufficialmente il centrodestra ribadirà che le uniche alternative, di fronte al fatto che l’attuale maggioranza non ha più i numeri per sostenere un esecutivo, restano due: un governo affidato al centrodestra oppure il ritorno alle urne. Una presa di posizione ufficiale dietro cui però si nascondono diversi distinguo. Non è un mistero infatti che Fi e Cambiamo!, il movimento di Giovanni Toti, non chiudano all’ipotesi di un governo di unità nazionale a differenza di Lega e Fdi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il fronte sovranista, infatti, è indisponibile alle larghe intese, preferendo il ritorno alle urne.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo, terzo giorno di consultazioni. Il film della giornata
I leader del centrodestra tutti insieme al Quirinale. M5S si prepara al Colle: no veti a Italia Viva, Conte è un punto fermo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Terzo e ultimo giorno di consultazioni con il presidente Mattarella per la formazione di un nuovo Governo: nel pomeriggio saliranno al Quirinale, prima il centrodestra con Lega-FI-FdI e poi il M5s. Renzi ieri ha aperto a un mandato esplorativo, ma a una personalità diversa da Conte. Zingaretti invece ha riaffermato l’appoggio al premier uscente.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Questo il film della giornata minuto per minuto:
9.04- “Ogni giorno leggo che il centro-destra è diviso e che è stato devastato da senatori voltagabbana: non è andata così.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ andata che Conte si è dovuto dimettere. Mi pare che il centrodestra nei fatti è unito e che l’opzione su cui siamo tutti d’accordo è andare a votare: non mi pare che cambierà”. Lo ha detto la leader di FdI Giorgia Meloni a Radio Anch’io su Rai Radio1.  “Un governo Ursula? Ho sentito Berlusconi e non mi pare sia interessato. A me pare che l’Italia abbia bisogno di un governo di patrioti e non di un governo che fa gli interessi di Francia e Germania. Un governo sedicente europeista già lo abbiamo”, ha aggiunto la leader di FdI  sottolineando:  “In Fi sono europeisti? Per carità, sono inseriti in una dinamica europea: ma se è per questo anche noi siamo inseriti in questa dinamica ma noi ci stiamo per difendere gli interessi nazionali e non quelli di Francia o Germania”.
09:08 – “Questa maggioranza ha in Conte l’unico punto di equilibrio. Ora tutte le forze devono sedersi a un tavolo e trovare con umiltà e responsabilità un accordo. Occorre fare presto, c’è il rischio di rallentare il decreto Ristori e che partano milioni di cartelle esattoriali”. L’ha detto il senatore di Leu, Pietro Grasso ospite di ‘Radio anch’io’ su Radio1.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
09.14 – “Siamo ai fatti, i retroscena non mi appartengono. Al Presidente abbiamo detto che non poniamo e non subiamo veti ma da giorni si sta facendo un mercato indecoroso di parlamentari, tentando lo svuotamento di Italia Viva e dall’altra si va dicendo che siamo inaffidabili: le forze politiche devono dire se Iv è ritenuta affidabile e parte integrante della coalizione. E la risposta deve arrivare da tutti il prima possibile perché non si può perdere tempo”. Lo ha detto la presidente di Iv Teresa Bellanova a Radio Anch’io su Rai Radio1. “Un mandato al presidente Fico è nelle disponibilità del Presidente della Repubblica: a noi andrà bene quello che decide”, ha aggiunto.
09.23 –   “Se c’è un governo che governa bene, noi siamo pronti a portare avanti le nostre proposte ma di vita reale, non di filosofia”. L’ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini ospite di ‘Agorà’ su Rai3, precisando che si riferisce a “un governo a guida centrodestra” che si occupi del taglio delle tasse, lavoro, aiuti alle famiglie, salvataggio quota 100. Alla domanda se di conseguenza la sua posizione escluda il voto anticipato, ha risposto: “Se non c’è un governo, come non c’è, scelgono i cittadini”.”Al presidente della Repubblica oggi diremo che l’Italia ha fretta e fame di lavoro, salute e scuola”, ha aggiunto il leader leghista. “Il centrodestra si è dimostrato serio e compatto, è la coalizione che governa 14 regioni su 20. Sono contento, nelle differenze di culture e identità, della serietà dimostrata”. ha detto  Salvini, che alla domanda se teme altre fuoriuscite da Forza Italia e se vuole scommettere su questo, ha risposto ironicamente: “Non ho mai vinto nemmeno alla schedina..”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
09.26 – “Se vuoi continuare a governare con un Conte ter, cosa che io auspico, devi avere i numeri in parlamento. E i numeri in parlamento passano dal mettere insieme il centrosinistra che oggi governa l’Italia con una maggioranza auspicabilmente più ampia, evitando però che si sia appesi al Ciampolillo di turno. Di questo io mi vergogno”. Così il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, in diretta su Agorà, su Rai3. “I numeri in parlamento ci dicono che se non metti insieme un’alleanza che riparta da quello che c’è rischi di avere il Ciampolillo di turno che ti condanni ogni giorno a una pena infinita e non riesci più a governare”.
11.37 – Vertice dei leader del centrodestra prima di salire al Quirinale alle 16. A quanto si apprende, una riunione è prevista alle 13.45 alla Camera. Partecipa in videoconferenza Berlusconi, mentre alle consultazioni andrà il vicepresidente Tajani.
12.16 – “Suggerisco ai miei dirigenti del Pd di non farsi ossessionare da Renzi. Non abbiamo bisogno di stabilire le nostre mosse sempre sulla base di quello che dichiara o stabilisce prima Renzi: tutti si chiedono cosa vuole Renzi, io vorrei chiedermi cosa vuole l’Italia. Partiamo da cosa vuole il Pd: io non posso credere che nel mio partito ci sia chi spera di andare alle elezioni anticipate”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, collegato con la trasmissione ‘L’aria che tira’ su La7.
12.26 – “Il Presidente Mattarella saprà indicare la soluzione ideale alla crisi di governo. La nostra fiducia in lui e la disponibilità a collaborare a un’intesa alta per il bene del Paese non sono mancate e non mancheranno. Escluso il Conte ter, i partiti si assumano questa responsabilità”. Lo scrive su Twitter Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
12.53 – “Mezza Europa se non ha il governo va ad elezioni, fa decidere ai cittadini e in Italia invece no. Detto questo, l’unica alternativa è un governo di centrodestra che rimetta al centro l’impresa, lo sviluppo, la crescita”. Lo ha detto il leader della Lega, Salvini, incontrando gli operatori dello sport che stanno manifestando a piazza Montecitorio.
13.30 –  “Qualsiasi scelta farà il presidente della Repubblica sarà la migliore possibile. Veti su Conte? E’ una domanda ridondante, lo abbiamo detto mille volte che non abbiamo veti e preclusioni su nessuno”. Lo dice il presidente di Iv Ettore Rosato parlando con i cronisti. Se ci sono veti su Renzi e non su Iv da parte degli altri? “Non esiste il veto ad personam, se ci sono veti su Iv basta dirlo. Senza il nostro leader non c’è neanche Italia Viva”, aggiunge Rosato.
13.45 – “Renzi, anziché mostrarsi col capo coperto di cenere e chiedere scusa al Paese per averlo immobilizzato quando più ha bisogno di andare avanti, ha dettato le sue condizioni con arroganza più sfacciata del solito. Per noi la strada resta: sempre col presidente Conte, ma senza Renzi”. Lo scrive su twitter il senatore M5S Elio Lannutti.
14.09 – E’ iniziato da pochi minuti alla Camera il vertice del centrodestra per fare il punto in vista delle consultazioni con il Presidente della Repubblica.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
15.26 – Tutti i leader del centrodestra saliranno insieme al Colle per le consultazioni. Lo si apprende dal vertice della coalizione.
15.35 – Nessun veto netto contro una forza politica, Iv compresa. Giuseppe Conte come premier un punto fermo. Attenzione non sui nomi ma sui programmi. Il M5s, secondo quanto si apprende da diverse fonti parlamentari, starebbe definendo su queste posizioni la linea da tenere al Colle, dove salirà alle 17. La linea ufficiale sarà spiegata solo dopo l’incontro con il presidente Sergio Mattarella e una serie di riunioni si è tenuta questa mattina sul punto. Anche perché, una fronda – minoritaria – del M5S, sostiene una posizione molto più dura nei confronti di Iv: quella del “mai con Renzi e sempre con Conte”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Rete disarmo, Italia revoca export bombe verso Arabia e Eau
Bloccati anche 12.700 ordigni autorizzati da Governo Renzi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
12:50
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Con un atto di portata storica il Governo ha deciso di revocare, non solo sospendere, le autorizzazioni in corso per l’esportazione di missili e bombe d’aereo verso Arabia saudita ed Emirati arabi uniti”. Lo afferma la Rete italiana pace e disarmo.
Secondo quanto appreso dalla Rete, “il provvedimento riguarda almeno 6 diverse autorizzazioni già sospese con decisione presa a luglio 2019 tra le quali la licenza MAE 45560 decisa verso l’Arabia Saudita nel 2016 durante il Governo Renzi (relativa a quasi 20mila bombe aeree della serie MK per un valore di oltre 411 milioni di euro). La revoca decisa dall’Esecutivo per questa sola licenza andrà a cancellare la fornitura di oltre 12.700 ordigni”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Centrodestra, al via vertice pre-consultazioni
Per fare il punto in vista dell’incontro con il Presidente della Repubblica
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:52
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziato da pochi minuti alla Camera il vertice del centrodestra per fare il punto in vista delle consultazioni con il Presidente della Repubblica.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Renzi, pronto a parlare di Riad ma non sia diversivo
Polemiche per la partecipazione di Renzi alla ‘Davos del deserto’. Lite M5s-Iv
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia si sta giocando il futuro. La crisi deve decidere del Recovery plan, vaccini, scuole.
P
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Chi ha idee porta le idee al tavolo, chi non ne ha usa i diversivi, l’aggressione personale, la simpatia, il carattere”. Lo dice Matteo Renzi in un video pubblicato sui social. “Il diversivo di oggi è la conferenza internazionale a Riad. Prendo l’impegno di discutere con tutti i giornalisti in conferenza stampa dei miei incarichi internazionali, delle mie idee sull’Arabia saudita, di tutto. Ma lo facciamo la settimana dopo la fine della crisi di governo. Adesso è del futuro dell’Italia non del futuro dei sauditi che stiamo discutendo”.
La vicenda è quella che riguarda la partecipazione dell’ex premier alla ‘Davos del deserto’ nei giorni scorsi. Intanto il governo interviene per revocare le autorizzazioni per l’espostazione di armi verso l’Arabia Saudita.
“La nostra azione di governo – dice il ministro Luigi Di Maio – è ispirata da valori e principi imprescindibili. Lo stiamo facendo anche in queste ore, lavorando con serietà e impegno. Oggi vi annuncio che il Governo ha revocato le autorizzazioni in corso per l’esportazione di missili e bombe d’aereo verso l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti. Un atto che ritenevamo doveroso, un chiaro messaggio di pace che arriva dal nostro Paese. Il rispetto dei diritti umani è un impegno per noi inderogabile. Continuiamo a lavorare seguendo la strada maestra”.
dlla Farnesina si difende comunque l’operato del governo Renzi sulla questione. “No, non è proprio così, i contratti di export di armi con alcuni Paesi non sono iniziati nel 2014, ma prima, quindi è tecnicamente sbagliato attribuirli a un singolo o a una singola forza politica”. Così fonti della Farnesina rispondono alla domanda se la vendita di bombe ai sauditi è un’eredità del governo Renzi. “Peraltro – aggiungono le stesse fonti – se si considerano i 3 anni precedenti la guerra in Yemen e i 3 anni successivi, il valore complessivo di armamenti venduti a Riad non è aumentato, anzi è diminuito. Lo stop all’export di bombe e missili arrivò con una risoluzione del parlamento poche settimane prima del Conte II”, il che significa che le esportazioni di armamenti andarono avanti per tutto tutto il corso del Conte I.
Diversi esponenti M5s sono comunque intervenuti polemizzando sulla partecipazione di renzi alla conferenza. ”Da pacifista prima ancora che da Sottosegretario di Stato – dice il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano – sono estremamente felice del percorso fatto, insieme alla società civile e al Parlamento, per bloccare una vergogna lasciataci in eredità da Matteo Renzi ai tempi del suo mandato da Premier, la maxi commessa da oltre 20.000 bombe all’Arabia Saudita nel 2016, proprio nel momento peggiore della guerra in Yemen”, dice il sottosegretario agli Esteri, Manlio Di Stefano, che aggiunge ”sono felice che Rete Disarmo ci dia atto di questa scelta storica”. ”Un percorso chiuso ormai da oltre una settimana – prosegue Di Stefano – che si conclude solo formalmente oggi, con una temporalità che fa riflettere sul problema enorme ancora irrisolto del conflitto d’interessi dei nostri politici, proprio al ritorno del Senatore di Rignano da una strapagata conferenza a Riad”. ”Voglio ringraziare i professionisti della UAMA per il difficile lavoro tecnico svolto e soprattutto ci tengo a esortare ancora una volta il Parlamento a intervenire sulla legge 185/90 per migliorarla”.
“Eppure – risponde da Iv Ivan Scalfarotto – la replica fu proprio Manlio Di Stefano a venire in aula, nel giugno 2019, a chiedere a nome del Conte 1 il voto per l’embargo solo su bombe di aereo e missili e non sulle altre armi. Con la nostra maggioranza, il mese scorso, si è riparato al grave errore di allora”.
“Risoluzione di revoca a prima firma Yana Chiara Ehm, iter gestito da me come delegato e da Luigi Di Maio come ministro, approvazione finale di Giuseppe Conte. TUTTI nomi espressione del M5S. O vivi di manie di protagonismo come il tuo leader o sei molto confuso”. Così il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano replica alla dichiarazione di Scalfarotto sulla revoca delle autorizzazioni per l’esportazione di missili e bombe d’aereo verso l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In Cdm ok decreto per rinvio cartelle di un mese. Gualtieri: ‘Non è la soluzione ottimale’
Nuova sospensione fino a fine febbraio. Il ministro dell’Economia avrebbe chiesto una misura più strutturale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:52
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Invio delle cartelle esattoriali sospeso per un altro mese: secondo quanto si apprende da fonti del governo, il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto di proroga fino alla fine di febbraio.
Il provvedimento potrebbe essere ‘travasato’ per la conversione nel decreto Milleproroghe.
Quella trovata sulle cartelle esattoriali non è “la soluzione ottimale” perché sarebbero servite “misure più articolate”. A dirlo, secondo quanto si apprende, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri nel corso del Cdm in cui ha proposto il solo rinvio di un mese.
Si tratta, avrebbe sottolineato con i colleghi il titolare di via XX Settembre, di uno degli “effetti dannosi” della crisi, che impedisce di assumere decisioni che richiedano “valutazioni politiche impegnative”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Zingaretti, non un governo a ogni costo, sia di legislatura
Noi avremmo fatto volentieri a meno della crisi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
10:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non abbiamo nessuna intenzione di chiuderci nelle nostre stanze a cercare un governo a qualunque costo. Non è questa la nostra storia e non è questo che serve alla nazione.
Prendiamoci cura dell’Italia e credo che la cura giusta sia un governo di legislatura, europeista, repubblicano, che rilanci lo sviluppo, socialmente giusto e attento agli ultimi”. Così il segretario Pd Nicola Zingaretti su fb.
“Un governo attento alla salute e al futuro degli italiani.
Questa crisi non l’abbiamo voluta noi. Ne avremmo fatto volentieri a meno. Ripeto. L’Italia può e deve guarire”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gregoretti: udienza preliminare con Conte a Palazzo Chigi
Gip, dal premier aspettiamo indicazioni fondamentali
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
11:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ cominciata a Palazzo Chigi la deposizione del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, come testimone, nell’ambito dell’udienza preliminare del procedimento Gregoretti per la richiesta di rinvio a giudizio di Matteo Salvini. L’ex ministro dell’Interno, presente nella sala assieme al suo legale, l’avvocato Giulia Bongiorno, è imputato per sequestro di persona per il ritardo dello sbarco di 131 migranti nel luglio del 2019.
L’udienza è presieduta dal presidente dei Gip di Catania, Nunzio Sarpietro. Sono presenti anche i legali delle parti civili, gli avvocati Daniela Ciancimino (Legambiente nazionale e Sicilia), Antonio Feroleto (Arci nazionale) e Corrado Giuliano (Accoglierete) e il penalista Massimo Ferrante che rappresenta una famiglia di migranti presente su nave Gregoretti.
“Penso che il presidente abbia una posizione chiave in questo momento. E credo sia l’unico che ci possa dare indicazioni fondamentali per il processo” ha affermato il Gip di Catania, Nunzio Sarpietro, prima di entrare a Palazzo Chigi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gregoretti:Salvini a P.Chigi, da ministro difeso mio paese
Leader Lega a Chigi dove magistrati sentono Conte
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
11:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Qui Palazzo Chigi.Pronto questa mattina al processo per ‘sequestro di persona’.Da ministro ho difeso il mio paese, ridotto sbarchi e dispersi in mare, salvato vite, fatto risparmiare milioni e protetto gli italiani.Ne sono fiero”. Così su twitter il leader della Lega Matteo Salvini per l’audizione a Palazzo Chigi del premier dimissionario Giuseppe Conte, per il caso Gregoretti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Renzi,dopo improbabili soluzioni personali ora seguire Colle
Parliamo linguaggio verità davanti al Paese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
11:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo settimane in cui si sono tentate improbabili soluzioni personali è finalmente venuto il tempo di seguire la Costituzione, di affidarsi al Capo dello Stato e di parlare con il linguaggio della verità davanti al Paese. La verità, non le veline.
La politica, non il populismo”.
Così Matteo Renzi nell’enews alla vigilia delle consultazioni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri, cartelle saranno scaglionate,provvedimento lunedì
Riduzione importi di alcuni atti delle Entrate
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
12:03
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo lavorando allo scaglionamento delle cartelle per diluire nel tempo il loro invio e ridurre la pressione sui contribuenti”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri parlando del provvedimento previsto, ha detto, “per il primo febbraio”.

“Pensiamo ad una riduzione degli importi di alcuni atti delle Entrate per i soggetti che abbiano subito un calo del fatturato per effetto della pandemia”, ha spiegato ancora Gualtieri indicando “gli elementi di un provvedimento che – ha detto – stiamo finalizzando consapevoli della scadenza del primo febbraio”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fmi: debito Italia sale al 159,7% nel 2021, è sostenibile
Per quest’anno la previsione è di un deficit al 7,5%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 gennaio 2021
14:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il debito italiano è atteso salire al 159,7% nel 2021 dal 157,5% del 2020. Lo afferma il Fmi rivedendo le stime per l’Italia rispetto a ottobre, quando prevedeva un debito al 161,8% per il 2020 e al 158,3% quest’anno.

“Il debito pubblico italiano è sostenibile, supportato dai bassi tassi di interesse e una prevista ripresa nella crescita”, afferma Vitor Gaspar, il responsabile del Fiscal Monitor. Per quanto riguarda il deficit l’Fmi spiega che nel 2020 si è attestato al 10,9%. Il Fondo ha inoltre migliorato le stime del disavanzo italiano rispetto allo scorso ottobre, quando stimava un 13%. Per quest’anno la previsione è di un deficit al 7,5%, in peggioramento rispetto al 6,5% stimato in ottobre.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ue prolunga schema aiuti di Stato al 31 dicembre
Vestager, l’impatto del Covid è ancora forte
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 gennaio 2021
15:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue ha deciso di prolungare fino al 31 dicembre 2021 lo schema temporaneo di aiuti di Stato messo in piedi a marzo scorso per sostenere le economie durante la pandemia. Il sostegno continuerà ad avvenire attraverso sovvenzioni dirette, vantaggi fiscali, garanzie statali sui prestiti, prestiti pubblici agevolati alle imprese, come avvenuto finora.
“L’impatto del Covid è ancora forte, dobbiamo agire velocemente per gestirlo”, ha detto la vicepresidente della Commissione Ue, Margrethe Vestager.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Speranza per 5 ore da pm Bergamo, clima ‘sereno’
Sentiti anche Miozzo, Brusaferro, Rezza e Ippolito
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 gennaio 2021
16:45
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si è conclusa nel primo pomeriggio l’audizione del ministro Roberto Speranza, sentito come persona informata sui fatti, dal procuratore aggiunto di Bergamo Cristina Rota in trasferta a Roma con un pool di pm che indagano sulla gestione del Covid nella Bergamasca. Da quanto si è saputo la deposizione di Speranza, durata per circa 5 ore, è avvenuta presso il Ministero in un clima “disteso” e di “serenità” e ha riguardato in particolare il presunto mancato aggiornamento del piano pandemico e la mancata attuazione di quello in vigore quando è scoppiata la prima ondata e tuttora vigente che, secondo gli inquirenti, è fermo al 2006.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo quella del ministro della Salute Roberto Speranza, sono in corso a Roma le deposizioni del presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, del direttore della prevenzione del ministero Gianni Rezza e del direttore scientifico dell’ospedale Spallanzani Giuseppe Ippolito. I magistrati concluderanno la tornata di audizioni oggi.
In mattinata nella sede della Guardia di Finanza in via dell’Olmata sono stati sentiti dai pm pure il coordinatore del Cts Agostino Miozzo e l’ex direttore della prevenzione Donato Greco, colui che ha redatto il piano pandemico di 15 anni fa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Giammanco, contattata da maggioranza, non lascio FI
Governo poteva dare risposte a italiani e non l’ha fatto
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
16:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non è vero che potrei lasciare FI per appoggiare un Conte Ter, lo avevo smentito già ieri”. A parlare è Gabriella Giammanco, senatrice di FI, al microfono del programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora.

La parlamentare racconta anche di essere stata “contattata da qualcuno del governo”. “Mi hanno chiesto – aggiunge – di entrare a far parte della maggioranza, me lo hanno chiesto sia di persona sia via WhatsApp, sempre la stessa persona. Io però ho detto di no perché credo che questo governo abbia avuto la possibilità di dare risposte agli italiani e non l’abbia fatto”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Toti, ora la palla nel campo avversario
O Conte ter, o esecutivo di salute pubblica o voto
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
16:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La palla è nell’altra metà campo: se Conte sarà il Presidente reincaricato, si discuterà il centrosinistra. Come abbiamo detto la cosa non ci riguarda.
Noi continueremo a svolgere il nostro ruolo di opposizione responsabile”. Così il leader di Cambiamo e Presidente della Regione, Liguria, Giovanni Toti, al termine di una riunione con i suoi senatori. “Se invece il Conte ter non ci sarà, allora restano due strade: o le forze più responsabili presentano un progetto di emergenza del paese prima di andare a votare. O altrimenti la via delle urne è sempre percorribile. Noi al Colle diremo che dalle ceneri di Conte non può nascere un altro suo governo. Poi tra noi c’è chi pensa al voto e chi a un esecutivo di salute pubblica, ma ci interrogheremo dopo esito primo giro”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Maturità: ordinanza dopo la crisi, testo in stand by
Ministero ha terminato incontri con docenti, studenti e genitori
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
18:11
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’ordinanza sugli Esami di Stato arriverà, con ogni probabilità, a crisi conclusa. Il Ministero dell’Istruzione, secondo quanto si è in grado di apprendere, ha portato a termine gli incontri con le rappresentanze di docenti, studenti e genitori.
Ma ora si attendono gli sviluppi del quadro politico. Il tempo per decidere c’è: quest’anno non è prevista la consueta scadenza del 31 gennaio per il decreto materie. A disciplinare gli Esami di Stato, come stabilito in Legge di Bilancio, sarà infatti un’ordinanza, ora messa in stand-by dalla crisi di Governo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Consulta, tutelare meglio bimbi nati con maternità surrogata
Monito al legislatore anche su bambini di una coppia di donne
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
20:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Consulta, riunita oggi in camera di consiglio, ha esaminato le questioni di legittimità sollevate dalla Cassazione sull’impossibilità di riconoscere in Italia, perché in contrasto con l’ordine pubblico, un provvedimento giudiziario straniero che attribuisce lo stato di genitori a due uomini italiani uniti civilmente, che abbiano fatto ricorso alla tecnica della maternità surrogata. La questione è stata dichiarata inammissibile.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ma la Corte, fermo restando il divieto penalmente sanzionato di maternità surrogata, ha ritenuto che l’attuale quadro giuridico non assicuri piena tutela agli interessi del bambino nato con questa tecnica.
Una sollecitazione è stata avanzata dalla Corte anche sulla questione del riconoscimento dello status di figli per i nati mediante tecnica di procreazione medicalmente assistita eterologa, praticata all’estero da due donne, questione anch’essa dichiarata inammissibile. In assenza di una disciplina applicabile al caso concreto, la Corte ha ritenuto, allo stato, di non intervenire ed ha rivolto un forte monito al legislatore affinché individui urgentemente le forme più idonee di tutela dei minori, anche alla luce delle fonti internazionali.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Da lunedì tutti in aula gli 8,3mln studenti italiani
Rientro in 7 regioni. E l’ordinanza su maturità è in stand by
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
20:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sette regioni, le ultime che mancavano all’appello, sono pronte da lunedì 1 febbraio a far rientrare in classe i propri studenti delle scuole superiori: si tratta del Veneto, del Friuli Venezia Giulia, della Basilicata, della Campania, della Puglia, della Calabria e della Sardegna i cui ragazzi che torneranno in presenza al 50%, alternandosi in classe. Al di là dei colori e delle disposizioni previste dai vari Dpcm, infatti, i presidenti di queste Regioni hanno firmato ordinanze che hanno previsto la didattica a distanza fino a lunedì prossimo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E potrebbero tornare in classe anche gli studenti in Sicilia: la regione potrebbe passare dalla zona rossa, in cui si trova attualmente, all’arancione e quindi i ragazzi dalla seconda media alle superiori potrebbero anch’essi rientrare in aula. Con la ripresa delle lezioni in presenza, lunedì, per tutti i 2,5 milioni di studenti delle scuole superiori italiane, si completa quindi il quadro del rientro degli 8,3 milioni di studenti della penisola: alcuni, i più piccoli, in alcune regioni, non hanno mai smesso di frequentare la scuola, ma altri, i più grandi – e non solo loro, in alcune regioni come la Campania – sono rimasti a casa per molte settimane, fin dai primi di novembre, e calcolando che l’anno scolastico passato si è concluso con la didattica a distanza, in alcune zone d’Italia i ragazzi sono stati senza scuola in presenza quasi un anno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Blinken a Di Maio, avanti la cooperazione in Libia
‘Rafforzare la partnership tra Usa e Italia’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
28 gennaio 2021
22:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ricostruire e rafforzare la duratura partnership tra Stati Uniti e Italia”: questo l’auspicio espresso dal segretario di stato americano Tony Blinken in una telefonata al ministro degli esteri Luigi Di Maio.
Blinken in particolare si è detto d’accordo nel continuare la cooperazione tra i due Paesi in Libia.

Nella conversazione – fa sapere la Farnesina – i due hanno fatto stato delle eccellenti relazioni bilaterali, soffermandosi sui principali dossier di comune interesse, dalla Libia al terrorismo, al caso Navalny e la Russia. Nell’augurare a Blinken buon lavoro, Di Maio ha ribadito la profonda amicizia tra Italia e Usa e, alla luce dell’attuale presidenza italiana del G20, la volontà di cooperare per dare nuovo impulso ad un multilateralismo efficace. Si tratta finora del primo contatto tra un esponente del governo e la nuova amministrazione Usa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Meloni, centrodestra unito su opzione elezioni
A Cav non interessa maggioranza Ursula
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ogni giorno leggo che il centro-destra è diviso e che è stato devastato da senatori voltagabbana: non è andata così. E’ andata che Conte si è dovuta dimettere.
Mi pare che il centrodestra nei fatti è unito e che l’opzione su cui siamo tutti d’accordo è andare a votare: non mi pare che cambierà”. Lo ha detto la leader di FdI Giorgia Meloni a Radio Anch’io su Rai Radio1.
“Un governo Ursula? Ho sentito Berlusconi e non mi pare sia interessato. A me pare che l’Italia abbia bisogno di un governo di patrioti e non di un governo che fa gli interessi di Francia e Germania. Un governo sedicente europeista già lo abbiamo”, aggiunge.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Salvini,scommetto in ritorno maggioranza Pd-M5S-Iv
Non sto dialogando con Renzi, dirlo è una provocazione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Speriamo che la finiscano presto, potrebbe anche finire che si rimettono tutti insieme Pd-5 Stelle e Renzi e la prossima settimana torniamo qua e abbiamo perso un mese. Scommettiamo un caffè della macchinetta? Scommettiamo che hanno fatto passare un mese e poi troveranno 3 ministeri in più e in meno e la maggioranza sarà Pd-5 Stelle e Renzi e gli italiani si chiederanno perché tutto questo casino?”.
L’ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini ospite di ‘Agorà’ su Rai3.
Alla domanda sulla disponibilità espressa dal leghista Gian Marco Centinaio a sedersi al tavolo con il leader di Italia viva, Salvini ha risposto: “Evidentemente era una provocazione, Renzi ha fatto nascere questo governo”. Il leader della Lega ha poi smentito che ci sia un confronto con Renzi: “Non sto dialogando con Renzi, lo incontro al Senato come tanti altri colleghi e per educazione ci parlo, come ieri ho parlato con Conte perché testimone a un processo e ho parlato con lui per educazione, interesse e l’ho ringraziato per la correttezza della sua testimonianza”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Consultazioni: vertice centrodestra alle 13.45
Berlusconi partecipa via zoom, al Colle andrà Tajani
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vertice dei leader del centrodestra prima di salire al Quirinale alle 16. A quanto si apprende, una riunione è prevista alle 13.45 alla Camera.
Partecipa in videoconferenza Berlusconi, mentre alle consultazioni andrà per Forza Italia il vicepresidente Tajani.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: resta seduto a udienza, ‘sciatica ospite molesto’
Così alla Rota. Sciatalgia ha impedito anche alcune celebrazioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
29 gennaio 2021
12:30
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa si è scusato con i giudici della Rota Romana per il fatto di restare seduto durante l’udienza. “Buon giorno, dovrei parlare in piedi ma voi sapete che la sciatica è un ospite un po’ molesto.
Vi chiedo scusa, vi parlerò seduto”, ha esordito il Papa nell’udienza alla Rota in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.
Sono diverse settimane che il Pontefice è afflitto da attacchi di sciatalgia che gli hanno anche impedito di presenziare ad alcune celebrazioni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo:Lannutti, per M5S strada è con Conte e senza Renzi
Ex premier dovrebbe chiedere scusa e invece detta condizioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Renzi, anziché mostrarsi col capo coperto di cenere e chiedere scusa al Paese per averlo immobilizzato quando più ha bisogno di andare avanti, ha dettato le sue condizioni con arroganza più sfacciata del solito. Per noi la strada resta: sempre col presidente Conte, ma senza Renzi”.
Lo scrive su twitter il senatore M5S Elio Lannutti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Rosato, Conte? Non abbiamo veti su nessuno
Stop a Renzi ma non a Iv? Se non c’è lui non c’è neanche gruppo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
13:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Qualsiasi scelta farà il presidente della Repubblica sarà la migliore possibile. Veti su Conte? E’ una domanda ridondante, lo abbiamo detto mille volte che non abbiamo veti e preclusioni su nessuno”.
Lo dice il presidente di Iv Ettore Rosato parlando con i cronisti. Se ci sono veti su Renzi e non su Iv da parte degli altri? “Non esiste il veto ad personam, se ci sono veti su Iv basta dirlo. Senza il nostro leader non c’è neanche Italia Viva”, aggiunge Rosato.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: studenti, riapertura in condizioni drammatiche
Manifestazioni in oltre 20 piazze italiane, ‘non siamo tutelati’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Nella maggior parte delle regioni italiane le scuole superiori hanno riaperto, ma in condizioni drammatiche per la sicurezza di studenti e lavoratori, con le classi pollaio, i trasporti sovraffollati e con l’assenza di un adeguato tracciamento dei contagi”. Per questo gli studenti si sono mobilitati in più di 20 città italiane questa mattina da Roma a Torino, passando per Milano e Catania, per denunciare le condizioni della riapertura delle scuole.
“La DAD non è la soluzione a questa situazione in quanto aumenta le barriere per il diritto allo studio penalizzando i giovani delle periferie e delle classi popolari come indicano i recenti dati IPSOS che segnalano 34 mila studenti tra i 14 e i 18 anni a rischio abbandono. Servono classi da 15 studenti, assumere insegnanti a tempo indeterminato, aumentare gli spazi scolastici, garantire un numero maggiore di mezzi pubblici e un efficace tracciamento dei contagi con accesso diretto e gratuito ai tamponi per studenti e lavoratori della scuola”, hanno detto i manifestanti.
La mobilitazione ha aderito allo sciopero generale indetto da SICobas, SlaiCobas e promosso dall’Assemblea dei Lavoratori combattivi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In Cdm ok decreto per rinvio cartelle di un mese
Nuova sospensione fino a fine febbraio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
15:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Invio delle cartelle esattoriali sospeso per un altro mese: secondo quanto si apprende da fonti del governo, il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto di proroga fino alla fine di febbraio. Il provvedimento potrebbe essere ‘travasato’ per la conversione nel decreto Milleproroghe.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Emiliano,inconcepibile obbligo frequenza in pandemia
‘Viola diritto alla salute previsto dalla Costituzione’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
29 gennaio 2021
15:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“A scuola vige l’obbligo di presenza, ma l’obbligo di frequenza durante una pandemia è inconcepibile.
Chi pretende di dire ad una famiglia ‘devi portare per forza fisicamente tuo figlio a scuola’, viola il diritto alla salute previsto dalla Costituzione.
Con le nostre ordinanze stiamo tutelando il diritto alla salute di coloro che vogliono rimanere a casa, visto che la scuola, a differenza di altri settori, ha previsto un sistema alternativo che è la didattica a distanza”.
Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: nuovo stop alle cartelle, rinviate per un altro mese
Gualtieri, non è soluzione ottimale, ‘colpa’ della crisi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Invio delle cartelle esattoriali sospeso per un altro mese: il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto di proroga fino alla fine di febbraio, evitando che da lunedì iniziassero ad essere spedite le cartelle sospese ormai da quadi un anno.
Il provvedimento, immediatamente operativo con la pubblicazione in Gazzetta, potrebbe essere ‘travasato’ per la conversione nel decreto Milleproroghe.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, quella trovata in cdm non è “la soluzione ottimale” perché sarebbero servite “misure più articolate”. Si tratta, avrebbe sottolineato con i colleghi il titolare di via XX Settembre, di uno degli “effetti dannosi” della crisi, che impedisce di assumere decisioni che richiedano “valutazioni politiche impegnative”.
“Oggi non si poteva fare diversamente, – ha dichiarato la viceministra Laura Castelli del M5S – per questo è positivo che il Cdm abbia deciso il rinvio di un mese, con la sospensione fino al 28 febbraio, dell’invio e riscossione di atti esattoriali e cartelle. Un Governo nel pieno delle funzioni potrà così affrontare, in modo organico, e all’interno di un disegno complessivo, il tema”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Renzi, pronto a parlare di Riad ma non sia diversivo
Chi non ha idee aggredisce ma ora c’è futuro Italia non Arabia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:03
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia si sta giocando il futuro.
La crisi deve decidere del Recovery plan, vaccini, scuole.
Chi ha idee porta le idee al tavolo, chi non ne ha usa i diversivi, l’aggressione personale, la simpatia, il carattere”. Lo dice Matteo Renzi in un video pubblicato sui social.
“Il diversivo di oggi è la conferenza internazionale a Riad.
Prendo l’impegno di discutere con tutti i giornalisti in conferenza stampa dei miei incarichi internazionali, delle mie idee sull’Arabia saudita, di tutto. Ma lo facciamo la settimana dopo la fine della crisi di governo. Adesso è del futuro dell’Italia non del futuro dei sauditi che stiamo discutendo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini, con voto è possibile un governo coeso
Con maggioranza forte per affrontare problemi Paese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Al Presidente della Repubblica è stata quindi confermata la nostra richiesta di valutare l’ipotesi di scioglimento delle Camere e del ricorso ad elezioni. Il centrodestra auspica che sia così offerta agli italiani la possibilità di dare vita in breve tempo ad un governo coeso con un programma comune condiviso dagli elettori e con una maggioranza forte per affrontare in tempi brevi i gravi problemi della nazione”.
Così il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando a nome di tutto il centrodestra, al termine delle consultazioni al Quirinale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Consultazioni: Salvini, senza voto valuteremo scelta Colle
Massimo rispetto per decisioni che Carta affida a Presidente
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Tutti i componenti si sono riservati, ove non si andasse a elezioni, di valutare con il massimo rispetto ogni decisione che spetta costituzionalmente al Capo dello Stato all’esito delle consultazioni in corso”. L’ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini parlando a nome di tutto il centrodestra al termine delle consultazioni al Quirinale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Crimi, partire da questa maggioranza, Conte premier
Serve governo politico
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Al presidente Mattarella abbiamo reso la nostra disponibilità ad un confronto con chi ha a cuore l’interesse del Paese, per un governo politico a partire dalle forze di maggioranza” attuali “ma con un patto di legislatura.
L’unica persona in grado di presiedere questo governo, per il M5S è Giuseppe Conte”.
Lo dice il capo politico M5S Vito Crimi dopo le consultazioni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Gentiloni,è l’occasione della vita
Lavorare insieme e con poche polemiche
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
17:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Next Genration Eu non è un debito che viene accumulato per le prossime generazioni. E’ l’occasione della vita per rendere possibili alcuni miglioramenti e funzionamenti nella nostra società”.
Così il commissario Ue all’Economia, Paolo Gentiloni, sottolineando che il Paese “intero” deve “sfruttarla al meglio”. Ha spiegato che “impegno e ambizione di questi piani sono necessari di fronte ad un contesto in cui comincia a manifestarsi in alcuni paesi una certa fatica di questa pandemia”. E “credo nessuno tra i decisori pubblici possa sottovalutare il rischio di questa fatica a cui si risponde lavorando insieme e con poche polemiche”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
C.destra al Colle, se esplorativo, allora a Casellati
“Sorprendente” se seconda carica Stato non avesse incarico
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
18:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il centrodestra, dopo aver ribadito la richiesta di elezioni anticipate, durante le consultazioni col Capo dello Stato, avrebbe esaminato anche l’ipotesi ventilata nelle ultime ore di un incarico esplorativo. In tal caso, il centrodestra, nel pieno rispetto delle prerogative che la Costituzione affida al Presidente, avrebbe definito “sorprendente” che questo incarico non andasse alla seconda carica dello Stato, la Presidente del Senato.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Lezzi, su cambio linea su Iv serve voto iscritti M5s
I 2 governi formati dal 2018 hanno visto centrale voto iscritti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
18:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La posizione del M5s su Renzi “è un repentino cambio di linea al quale, per essere legittimato, deve seguire un voto degli iscritti. I due governi formati dal 2018 hanno visto centrale il voto dei nostri iscritti.
Anche in questo caso è necessario”. Lo scrive in un post la senatrice M5s Barbara Lezzi che commenta un tweet del deputato Emilio Carelli che diceva: “Il M5s ha definito la linea per il Colle: no a veti su Italia Viva, ma avanti con Giuseppe Conte”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella, dar vita presto governo con adeguato sostegno
Lo dice Mattarella al termine delle consultazioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
19:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ doveroso dar vita presto a un governo con un adeguato sostegno parlamentare” in un “momento così decisivo”. Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al termine delle consultazioni al Quirinale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Mattarella convoca Fico al Quirinale
Capo dello Stato, iniziativa per verifica maggioranza politica
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
19:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il presidente Sergio Mattarella ha convocato il presidente della Camera Roberto Fico alle 19.30 al Quirinale”. Lo ha comunicato il portavoce del Quirinale Giovanni Grasso”.

Il Capo dello Stato Sergio Mattarella aveva detto in precedenza di voler adottare una iniziativa al fine di verificare “la prospettiva di una maggioranza politica composta a partire dai gruppi che sostenevano il governo precedente”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: Ruffini, magazzino di 1.000 mld non più riscuotibili
Una cifra stratificata in 20 anni e che rallenta efficienza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
12:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ammonta a circa 1.000 miliardi la consistenza del cosiddetto “magazzino” della riscossione, una “montagna di cartelle di pagamento stratificata in 20 anni dal 2000 al 2020”. Lo ha detto il direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini durante “Telefisco Sole 24 ore”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Una rilevante parte di questo magazzino non è più riscuotibile – ha detto – ma questa situazione impedisce l’efficienza e il buon funzionamento dell’azione amministrativa e non permette all’Agenza delle entrate-Riscossione di concentrarsi su crediti più recenti ed con più probabilità di essere riscossi”. Le diverse rottamazioni delle cartelle e le varie misure di “definizione agevolata dei debiti residui”, benché “abbiano contribuito a sostenere i risultati della riscossione, “non possono però incidere significativamente sulla riduzione del volume complessivo dei crediti ancora da riscuotere” ha proseguito Ruffini, queste misure, infatti hanno “ridotto il magazzino solo in minima parte”. Secondo il direttore generale dell’Agenzia dell’entrate il “magazzino” è “principalmente costituito da quote rilevanti le cui aspettative di riscossione sono assai remote”. Per dare una misura.
Rispetto al 1.000 miliardi, la prima rottamazione “ha inciso sul magazzino per circa 12,3 miliardi di euro, le altre 2 edizioni di definizione agevolata: “Rottamazione-bis”, “Rottamazione-ter” e l’istituto del “Saldo e Stralcio” potranno complessivamente interessare il magazzino “per circa 24,2 miliardi di euro” ha detto Ruffini. Infine l’annullamento automatico di cartelle per importi residui fino a 1.000 euro “ha determinato una riduzione del magazzino di circa 32,2 miliardi di euro”, ha concluso.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sanremo: Franceschini, niente pubblico, neanche figuranti. Riunione Rai-Cts, esperti confermano perplessità. Amadeus pronto a lasciare
Il ministro: “L’Ariston teatro come gli altri, norme non lo consentono”. Il sindaco: “Usare coscienza, il comune rischia default”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Teatro Ariston di #Sanremo è un teatro come tutti gli altri e quindi, come ha chiarito ieri il ministro @robersperanza, il pubblico, pagante, gratuito o di figuranti, potrà tornare solo quando le norme lo consentiranno per tutti i teatri e cinema. Speriamo il prima possibile”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo scrive su Twitter il ministro di Beni culturali e Turismo, Dario Franceschini.
Uno stop al pubblico, anche dei figuranti che avrebbe portato Amadeus – a quanto si apprende – a valutare la possibilità di lasciare il suo ruolo da direttore artistico e conduttore di Sanremo 2021.
La questione festival è uno dei nodi sul tavolo del cda in corso a Viale Mazzini. Amadeus ha sempre difeso l’idea di un festival con il pubblico e la linea prevalsa finora era appunto quella di aprire la platea dell’Ariston a figuranti contrattualizzati. Ipotesi che non era stata esclusa dal ministro della Salute Roberto Speranza, come ha fatto invece oggi Franceschini.
“Per quanto concerne gli spettacoli che si svolgono in sale teatrali – qual è, per l’appunto, il Festival di Sanremo – restano vigenti le prescrizioni di cui all’articolo 1 comma 10 del decreto del presidente del Consiglio dei ministri 14 gennaio 2021, che consente lo svolgimento degli spettacoli in assenza di pubblico”. E’ quanto si legge nella lettera inviata dal ministro Speranza al coordinatore del Cts Agostino Miozzo dopo le richieste dei discografici sullo svolgimento del festival di Sanremo.
“Credo che gli artisti, operatori e tutti i lavoratori dello spettacolo abbiano apprezzato le parole del Ministro Franceschini sulla necessità di interpretare senza eccezioni le norme relative alla sicurezza nei teatri e nei cinema”, e quindi senza eccezioni nemmeno per il festival di Sanremo: è partito da questo il sovrintendente della Scala Dominique Meyer per chiedere “regole comuni”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Teatro o studio tv? Il nodo della presenza del pubblico all’Ariston per il Festival di Sanremo è legato alle disposizioni in vigore: i teatri sono chiusi, ma la presenza di pubblico è ammessa negli studi televisivi, “in quanto alle trasmissioni televisive non si applica il divieto previsto per gli spettacoli, perché la presenza di pubblico in studio rappresenta soltanto un elemento ‘coreografico’ o comunque strettamente funzionale alla trasmissione”, ferme restando le norme di distanziamento. Lo si legge nelle Faq sul sito di Palazzo Chigi.
Alcuni programmi tv, come Amici di Maria De Filippi, si svolgono con il pubblico, nel rispetto delle norme anti contagio. La linea della Rai è ‘equiparare’ l’Ariston ad uno studio che ospita “un programma tv seriale”, come ha spiegato ieri anche il direttore di Rai1 Stefano Coletta e quindi può svolgersi in presenza di pubblico (comparse, figuranti, ospiti) come prevede la risposta alla domanda pubblicata nelle Faq.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La mancata realizzazione del Festival e la reiterata chiusura del Casinò, dopo un 2020 economicamente devastante, porterebbe un minor introito alle casse comunali da portare il Comune al default, richiedendo l’intervento prefettizio sulla gestione ordinaria”. Lo afferma il sindaco Alberto Biancheri. “L’eventuale annullamento – aggiunge – avrebbe gravi ripercussioni sugli alberghi, con molti già provati da un anno di crisi che sarebbero costretti a chiudere. Auspico che tutte le istituzioni affrontino con coscienza ogni problematica propedeutica al regolare svolgimento del Festival nel rispetto dei protocolli sanitari”.
Gli esperti del Comitato tecnico scientifico hanno ribadito le proprie perplessità sulla possibilità di far svolgere il festival di Sanremo con la presenza del pubblico, seppur composto da figuranti. E’ questo, secondo quanto si apprende, l’orientamento dei tecnici del governo al termine della riunione con i vertici della Rai per fare il punto sull’organizzazione dell’evento.
Nel corso dell’incontro la Rai ha presentato un documento, che non è stato ancora trasmesso al Comitato e che prevede una riorganizzazione completa del teatro Ariston, per far sì che vengano rispettate le misure di sicurezza in vigore.
I tecnici hanno però sollevato tre questioni. La prima è legata al Dpcm attualmente in vigore: è stato ribadito che le norme prevedono per gli spettacoli teatrali lo svolgimento in assenza di pubblico. Un altro elemento è legato alla situazione epidemiologica: ad oggi la Liguria ha dati che la collocano in zona gialla, ma nessuno può al momento prevedere quali saranno i dati in occasione del Festival ed è evidente che, se la situazione epidemiologica ponesse la regione in zona arancione o rossa, non sarebbe comunque possibile alcuna apertura. Infine, i tecnici hanno sottolineato che il Festival potrebbe richiamare in città migliaia di persone e, dunque, è necessario evitare il rischio assembramenti.
Nella riunione con il Comitato tecnico scientifico, la Rai – a quanto si apprende – ha approfondito le linee guida del protocollo sanitario e organizzativo che sarà ufficialmente sottoposto al Cts all’inizio della prossima settimana. A quanto emergerebbe, a preoccupare non sarebbe tanto la gestione degli spazi chiusi, come l’Ariston ed eventualmente il Palafiori, quanto l’esterno dove si rischiano eventi imprevedibili e assembramenti. Un problema che si porrebbe indipendentemente dalla presenza del pubblico in platea e della realizzazione del festival a porte chiuse.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: l’Ue corregge la mappa, Emilia Romagna e Veneto solo rosse
Restano ‘rosso scuro’ il Friuli Venezia Giulia e la provincia di Bolzano
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 gennaio 2021
11:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’Ecdc ha corretto la mappa sui contagi da Covid pubblicata oggi intorno alle 13. Nella nuova versione, Veneto ed Emilia Romagna non sono più rosso scuro ma solo rosse.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In Italia le aree definite come ad alto contagio – e quindi in rosso scuro – rimangono il Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Bolzano.
Aumentano le aree rosse scuro nella Penisola iberica, diminuiscono in Germania e nel sud della Svezia.
I colori dell’Unione europea per il Covid sono cinque: verde, arancione, rosso e grigio (quest’ultimo indica assenza di sufficienti dati), a cui si è aggiunto il rosso scuro. La mappa si basa sulla proposta presentata dalla Commissione europea martedì scorso.
Il “rosso scuro” indica le aree in cui il virus circola a livelli molto elevati, con il tasso di notifica dei casi superiore a 500 ogni 100mila persone. Secondo la mappa aggiornata, oltre che nelle regioni italiane menzionate, queste caratteristiche sono riscontrabili in quasi tutta la penisola iberica (Spagna e Portogallo), l’Irlanda, i paesi baltici, alcune zone della Francia, Olanda e Svezia, la Germania dell’Est e la Cechia.
“È vergognoso che il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) abbia oggi aggiornato la mappa dei contagi da Covid-19 in Europa, collocando Fvg, Veneto ed E-R fra le aree in rosso scuro. Si tratta di Regioni che in Italia non sono mai state nemmeno in zona rossa. Chiediamo al Governo di intervenire subito a livello europeo per chiedere la correzione di questa mappatura”. Lo ha detto il governatore Fvg, Massimiliano Fedriga, in chiusura della seduta della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.
Secondo il Governatore Fvg, questa mappatura, “prendendo in considerazione un unico parametro, penalizza esclusivamente chi è in grado di fare molti tamponi”. Il Presidente della Regione è convinto che “questo meccanismo di valutazione della diffusione della pandemia produca danni gravissimi all’immagine dell’intero Nord Est con pesanti ripercussioni in particolare sul nostro comparto turistico”. Dunque, “non possiamo accettare una mappatura che non poggi su dati scientifici condivisi. Per questo – ha concluso Fedriga – chiediamo all’esecutivo nazionale di agire immediatamente in difesa delle Regioni italiane”.
“La valutazione dell’Ecdc si basa soprattutto sull’incidenza settimanale che per la Provincia di Bolzano risulta alta perché effettuiamo moltissimi test, anche il doppio di altri territori vicini”. Lo ha detto l’assessore alla sanità Thomas Widmann. “Comprendiamo le preoccupazioni del settore turistico, ma la giunta provinciale proseguirà sulla strada intrapresa e continuerà a testare molto. Questo ci permetterà di tenere sotto controllo la pandemia ed avere i dati in regola quando tornerà la libertà di viaggio”, ha ribadito Widmann, sottolineando che gli ospedali non sono a rischio collasso.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino: in Italia le dosi di AstraZeneca non arriveranno da Anagni
Necessaria validazione in altri Paesi Ue
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
17:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dallo stabiilmento ad Anagni di AstraZeneca, addetto all’infialamento delle dosi, le fiale non saranno distribuite direttamente in Italia ma saranno prima necessari altri passaggi di validazione in altri Paesi. E’ quanto si apprende in merito alla distribuzione del vaccino di AstraZeneca.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Consulta, tutelare meglio bimbi nati con maternità surrogata
Esaminata anche la questione del riconoscimento dello status di figli per i nati mediante tecnica di procreazione medicalmente assistita eterologa, praticata all’estero da due donne
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
12:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Consulta ha esaminato le questioni di legittimità sollevate dalla Cassazione sull’impossibilità di riconoscere in Italia, perché in contrasto con l’ordine pubblico, un provvedimento giudiziario straniero che attribuisce lo stato di genitori a due uomini italiani uniti civilmente, che abbiano fatto ricorso alla tecnica della maternità surrogata. La questione è stata dichiarata inammissibile.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ma la Corte, fermo restando il divieto penalmente sanzionato di maternità surrogata, ha ritenuto che l’attuale quadro giuridico non assicuri piena tutela agli interessi del bambino nato con questa tecnica.
La Consulta, riunita in camera di consiglio, ha esaminato la questione del riconoscimento dello status di figli per i nati mediante tecnica di procreazione medicalmente assistita eterologa, praticata all’estero da due donne. In attesa del deposito della sentenza, l’Ufficio stampa della Corte fa sapere che la questione è stata dichiarata inammissibile. In assenza di una disciplina applicabile al caso concreto, la Corte ha ritenuto, allo stato, di non intervenire ed ha rivolto un forte monito al legislatore affinché individui urgentemente le forme più idonee di tutela dei minori, anche alla luce delle fonti internazionali.
Era stato il Tribunale di Padova a sollevare la questione di costituzionalità. I giudici veneti avevano riscontrato un vuoto di tutela in presenza di una situazione conflittuale della coppia, che rendeva, tra l’altro, impraticabile il ricorso all'”adozione non legittimante”.
“Sono molto delusa, speravo in una decisione diversa”. E’ il commento al pronunciamento della Consulta della mamma che aveva dato il via al caso. La vicenda riguardava due donne padovane che avevano avuto due figlie con la fecondazione assistita. Da questa pratica messa in atto a Barcellona sono nate due bambine. Poi le due donne si sono separate. La mamma “biologica” non ha più voluto far vedere le bambine all’altra madre, che quindi si è rivolta ad un avvocato. Dal tribunale dei minori all’Appello al Tribunale di Padova, nessuno ha trovato un appiglio giuridico al quale fare riferimento. Il tribunale di Padova ha quindi rimesso il caso alla Corte Costituzionale, che oggi ha dichiarato il caso inammissibile.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Via libera del Consiglio Stato, ripartono i test sui macachi
Per il progetto Lightup sulla vista. Università di Torino e Parma soddisfatte. La Lav protesta
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 gennaio 2021
21:50
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Stato mette fine alla lunga querelle sulla sperimentazione sui macachi e, dopo lo stop dello scorso ottobre, conferma in via definitiva la validità dell’autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute per il progetto Lightup delle Università di Torino e di Parma, che ha l’obiettivo di ridare la vista a migliaia di persone che l’hanno persa. “Ci auguriamo ora il miglior successo della ricerca a beneficio del progresso delle conoscenze e della salute dei pazienti”, commentano i due atenei, mentre la Lav parla di “speranze di salvezza svanite per gli animali”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E annuncia nuove battaglie.
Il progetto era stato sospeso una volta dal Consiglio di Stato un anno fa, poi a maggio il Tar aveva respinto i ricorsi degli animalisti dando, appunto, di nuovo via libera alle sperimentazioni, bloccata dai giudici amministrativi che oggi, in udienza collegiale, hanno dato via libera alla sperimentazione. “La sentenza – dichiara Giuliano Grignaschi, direttore di Research4Life – sancisce definitivamente che tutto è stato fatto nel rispetto delle normative e degli obiettivi di una sperimentazione che è giudicata di grande interesse a livello europeo”.
Soddisfatti anche i due atenei: la pronuncia – dicono – prova oltre ogni ragionevole dubbio l’inattaccabile solidità e correttezza sul piano etico, tecnico-scientifico e formale non soltanto del progetto ma anche dell’iter autorizzativo svolto dagli organismi competenti, Ministero della Salute in primis.
Il rammarico della Lav. “Sono svanite le speranze di salvezza. Abbiamo combattuto una battaglia per oltre due anni, contro i giganti favorevoli alla sperimentazione animale. Una lotta con cui abbiamo svelato ciò che accadeva in quei laboratori, per questo studio autorizzato all’Università di Torino, finanziato con fondi europei” dicono gli animalisti.
“Si chiude oggi una triste pagina giuridica del nostro Paese che si sarebbe potuta concludere sul nascere anni fa”. Questo il primo commento della scienziata e Senatrice a vita Elena Cattaneo sulla decisione del Consiglio di Stato che autorizza la prosecuzione del progetto LightUp delle Università di Torino e di Parma, comprendente una fase di sperimentazione su macachi. “È importante che le ragioni e il rigore delle valutazioni scientifiche proposte dai ricercatori, i professori Marco Tamietto e Luca Bonini, abbiano prevalso sulla propaganda”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Anno giudiziario al via in Cassazione, Curzio cita Draghi: il peso del Recovery grava sulle spalle dei giovani
Il presidente, in una relazione che richiama i valori della Ue, esorta a riformare subito la giustizia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E anche qualora tutte le risorse venissero acquisite dovranno in parte cospicua essere restituite. Il debito dovrà essere ripagato principalmente da coloro che sono oggi i giovani”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo sottolinea il Primo Presidente della Cassazione Pietro Curzio nell’apertura dell’anno giudiziario e parlando del Recovery Fund sulle spalle dei giovani. Curzio cita Mario Draghi e le parole dell’ex governatore della Bce per cui “privare un giovane del futuro è una delle forme più gravi di diseguaglianza”. A tal fine per Curzio, “dobbiamo rimetterci al lavoro” ciascuno “in adempimento dei propri doveri”.
“La pandemia – prosegue Curzio – ha ulteriormente mostrato l’inadeguatezza del sistema, la gracilità e la vetustà di molti suo gangli, e pone in modo deciso la necessità di un cambiamento profondo e incisivo prima di tutto culturale. Per fare fronte alla crisi si è scelto di impegnare risorse economiche in misura impensabile fino a un anno fa. Ma per ottenere dall’Europa i relativi finanziamenti è necessario tracciare un quadro di riforme, prima tra tutte della giustizia, che dia idonee garanzie di conseguire gli obiettivi prefissati”.
Allarme per l’aumento dei minori maltrattati durante l’emergenza Covid segnalato dalle Corti di appello: lo lancia il Primo presidente della Cassazione Pietro Curzio in apertura dell’anno giudiziario. “Nell’anno appena trascorso, in assenza di quella stanza di compensazione che è la scuola e di attività esterne, si è riscontrato un silenzioso aumento dei maltrattamenti in famiglia verso minori e più in generale l’incremento di situazioni concernenti minori maltrattati o abbandonati”. Servizi di mediazione familiare sono stati attivati per fare fronte “all’esplosione della aggressività in famiglia legata alla pandemia”, rileva Curzio.
“Ci auguriamo che il 2021 sia l’anno della ‘svolta italiana’ all’interno della svolta europea, che il piano prospetta, e che il progetto si trasformi in un processo operativo articolato ed efficace”, afferma Curzio a proposito del Pnrr, il piano nazionale di ripresa e resilienza che prevede investimenti anche nel settore giustizia. In particolare, Curzio ricorda che su “digitalizzazione, semplificazione, nuove risorse umane e strumentali, ufficio del processo” ci sono “impegni precisi” nel Pnrr.
“Si segnala in controtendenza rispetto al generale calo delle sopravvenienze, il deciso aumento degli affari di volontaria giurisdizione, in particolare delle amministrazioni di sostegno, verosimilmente riconducibile. in un recente passato, al progressivo invecchiamento della popolazione, ma, attualmente, anche al preoccupante diffondersi di fragilità e patologie di natura psicologica”, sottolinea il Primo presidente della Cassazione Pietro Curzio a proposito delle persone anziane e ‘deboli’, spesso sole, per le quali è necessario nominare un ‘tutore’ giudiziario.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
11:39
ARCURI, ANCHE MODERNA HA ANNUNCIATO TAGLIO 20% DOSI.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, Arcuri: “Da Moderna taglio del 20%, ci mancano almeno 300mila dosi”
Altri ritardi delle formiture dopo quelli annunciati da Pfizer e AstraZeneca. “Un italiano ogni 23 si è contagiato” ma “è difficile cominciare una vaccinazione di massa senza vaccini”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
14:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Pfizer e Astrazeneca, anche Moderna annuncia un taglio nelle consegne di vaccino. “Moderna ci ha appena informato che per la settimana dell’9 febbraio delle previste 166mila dosi ne consegnerà 132mila, il 20% in meno”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha annunciato il Commissario per l’Emergenza Domenico Arcuri. “Il nostro stupore, la nostra preoccupazione e il nostro sconforto aumentano, ormai quasi ogni giorno le previsioni subiscono una rettifica”, ha aggiunto. “Ci mancano almeno 300mila dosi di vaccino che avremmo dovuto ricevere e che non abbiamo ricevuto”, ha detto Arcuri.
La conferenza stampa del commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri (DIRETTA STREAMING):

“Un italiano ogni 23 si è contagiato da inizio epidemia”, per oltre 2,5 milioni di casi, ha ricordato il commissario. “Ma grazie alle misure di contenimento la curva viene tenuta entro ambiti di non esplosività”, ha aggiunto.  Tuttavia, prosegue il commissario,”è molto difficile iniziare una campagna di vaccinazione di massa, se non ci sono i vaccini”. “Il 20 gennaio abbiamo bandito la gara per i padiglioni temporanei (le Primule, ndr) per le vaccinazioni, il termine per la presentazione delle offerte è prorogato al 3 febbraio, come prorogati sono i termini per la realizzazione – ha spiegato – fino a quando potrà iniziare la campagna di massa, molto difficile se non ci sono i vaccini”
L ‘obiettivo strategico” è quello di dare all’Italia una “rete di ricerca e sviluppo” migliore di quella precedente, in grado anche di arrivare a produrre “un livello accettabile di vaccini e farmaci idonei a contrastare il Covid”. Arcuri sottolinea che la scelta “autoctona” non significa che l’Italia non continuerà a sostenere un’azione comune europea. Quanto al vaccino di ReiThera, Arcuri ha ribadito che si tratta di un farmaco “molto promettente” e che sarà fatto “ogni sforzo affinché possa presentare il prima possibile l’autorizzazione in commercio”.
“Il vaccino non è una bibita e neanche una merendina, il vaccino è l’unico antidoto per uscire da una notte che dura un anno, non si può scherzare né voltarsi dall’altra parte quando si tratta della salute delle persone”.  “Non si devono fare propaganda, annunci e promesse, si devono consegnare i vaccini che – aggiunge – i contratti prevedono debbano essere consegnati”.
Speranza partecipa a G7 Salute,’Insieme contro le sfide Covid’ – Il ministro Roberto Speranza ha partecipato oggi al G7 dei ministri della Salute. Al centro dell’incontro svolto in videoconferenza, rende noto il ministero della salute in un comunicato, la preparazione del vertice guidato dalla Gran Bretagna e del G20 guidato dall’Italia. I temi in discussione sono stati la lotta alla pandemia da coronavirus e la cooperazione internazionale come elemento centrale per ogni crisi sanitaria. “Perché – ha dichiarato Speranza a margine del suo intervento – soltanto insieme affronteremo al meglio le sfide di questa crisi”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fontana: ‘ La Lombardia ha i dati da zona gialla da tre settimane’, il ministero ne tenga conto
Zaia: giallo è lo scenario più probabile per il Veneto. Il Piemonte chiede chiarezza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 gennaio 2021
15:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Da tre settimane la Lombardia ha i dati da zona gialla”: è quanto scrive su Facebook il presidente della Regione Attilio Fontana, auspicando che “dopo la settimana ingiustamente passata in zona rossa, oggi il Ministero possa prendere una decisione che tenga conto della reale situazione epidemiologica della nostra regione”.
Le Regioni attendono eventuali cambi di colore. “Il giallo è il nuovo scenario che probabilmente ci troveremo ad affrontare a partire da lunedì”. E’ fiducioso il Presidente del Veneto Luca Zaia (“non ho certezze, sto ragionando come ipotesi” puntualizza) sul fatto che la regione esca dai confini della zona arancione per entrare in quella giallo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Nel cruscotto del Piemonte in questo momento non c’è più una spia accesa, il quadro è da scenario giallo. Attendiamo in serata la decisione del Ministero, perché c’è una differenza di interpretazione del Dpcm”. Così il governatore Alberto Cirio, a margine di un incontro stampa, sull’ipotesi che il Piemonte resti ancora per una settimana in zona arancione. “Ciò che è in corso di approfondimento – ha detto Cirio – è che il Ministero riterrebbe che i 14 giorni di dati da zona gialla dovrebbero decorrere solo dalla data di rilevamento, che per loro è il 22 gennaio. Facciamo notare che quei dati si riferiscono all’11-17 gennaio”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Post contro gli ebrei, consigliere Biella si dimette
Dopo la richiesta del sindaco e della Lega
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BIELLA
29 gennaio 2021
14:21
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il consigliere comunale di Biella Franco Mino, della Lega, ha rassegnato le sue dimissioni, dopo che questa mattina il sindaco Claudio Corradino, anche lui del Carroccio, e il segretario cittadino del partito, Michele Mosca, lo hanno invitato a lasciare. Motivo della richiesta il post “gli ebrei non meritano la mia attenzione” scritto da Mino su Facebook in occasione del Giorno della Memoria, da cui nelle scorse ore l’amministrazione comunale e la Lega hanno preso le distanze.
“Se ne sono sempre fregati delle violenze sugli africani”, aveva scritto Mino mercoledì, in occasione della Giornata della Memoria, a proposito degli ebrei. “Nel ruolo che ricopro di primo cittadino e a nome di tutta l’amministrazione comunale non condivido il pensiero di Mino sul tema della Shoah e della Giornata della Memoria.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Credo nella sua buona fede e che si sia trattata solo di una ingenuità”, è il commento del sindaco Corradino, che ne ha chiesto le dimissioni. “Quelle parole appaiono quanto mai fuori luogo e non condivisibili – ha aggiunto il segretario della Lega Mosca -. La Lega è da sempre dalla parte di coloro che soffrono e lo è ancor di più nei confronti del popolo ebraico. Sono stupito, Mino è uno storico militante del nostro movimento, evidentemente quando le scriveva non deve averne compreso appieno la portata e la gravità delle sue parole”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Massimo Franco, Andreotti inedito nelle lettere alla moglie
Nuovi documenti nella riedizione del libro edito da Solferino
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giulio Andreotti scriveva alla moglie Livia chiamandola quasi sempre Liviuccia, qualche volta ‘caro scoglio’: non si capisce se perché per lui era un appiglio o un ironico ostacolo. L’uso del vezzeggiativo è solo una delle sorprese che emergono dalle lettere finora inedite che Massimo Franco, inviato e notista politico de Il Corriere della Sera, ha raccolto nella nuova edizione del suo libro “C’era una volta Andreotti – Ritratto di un uomo, di un’epoca e di un Paese” (SOLFERINO, 528 PP, 16 EURO) pubblicato nel 2019 a 100 anni dalla nascita, come aggiornamento del primo volume sulla figura del Divo Giulio che risale al 2008.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’autore, scavando ancora nell’immenso lascito di una figura unica nel panorama del potere in Italia per longevità, sopravvivenza agli scandali, dimestichezza con gli apparati dello Stato, ha trovato nuovi documenti che fanno luce sia sulla sua attività pubblica, che sulla sua sfera privata. Dettagli e retroscena sulla gestione del potere in larga parte del secolo scorso, ma anche nuovi elementi sulla sua vita coniugale, rimasta a lungo misteriosa.
Dall’Archivio Apostolico Vaticano sono spuntate, ad esempio, carte che confermano il suo ruolo tra le due sponde del Tevere: nel dopoguerra i Savoia si raccomandavano ad Andreotti tramite la Santa Sede e il Vaticano era consultato da lui anche per la nomina di un giudice costituzionale. I suoi diari, invece, aiutano a ricostruire i retroscena di eventi con molti protagonisti di rilievo.
Non solo la sua ben nota e arguta ironia, ma anche un legame profondo e un modo di relazionarsi in maniera particolarmente affettuosa, che stride con l’immagine austera dell’uomo politico, emergono dalle lettere in cui l’ex presidente del Consiglio si confida con la moglie ‘Liviuccia’, finora inedite.
I figli hanno trovato le buste nel fondo di una vecchia scrivania nell’appartamento di corso Vittorio Emanuele II a Roma. In quelle pagine – scrive l’autore – scorre il trantran ministeriale di un marito in città o fuori per lavoro, mentre moglie e quattro figli sono al mare o in montagna, o aspettano il suo ritorno a Roma. Le prime lettere portano la data del 1947, quando Andreotti cominciava ad affacciarsi ai piani alti del potere politico, e si fermano più o meno a metà degli anni Sessanta.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Trecento missive che proiettano in un mondo orami lontano, nel quale Andreotti non si faceva bastare il telefono per comunicare con la moglie, ma si confidava con lei, coltivando evidentemente anche il piacere della scrittura con la sua calligrafia minuta. Le raccontava le sue giornate, dove mangiava, descrivendo minuziosamente pranzi o cene, chi incontrava, come le venditrici di sigarette che lo salutano calorosamente a piazza San Silvestro. Sullo sfondo della Roma del dopoguerra, spuntano qua e là anche frammenti di storia, come il racconto dell’ictus che colpisce il presidente della Repubblica Giovanni Segni nel 1964 o l’elezione di Papa Paolo VI nel 1963.
Andreotti concludeva la corrispondenza con lei firmandosi a volte Giulio, altre Iulius, in latino, anche sottolineando la firma. Curiosità, indizi, racconti che squarciano il velo su un rapporto durato 60 anni che Andreotti ha tenuto riservato per tutta la vita, e che oggi aiutano a comprendere una personalità complessa e centrale nella storia recente del nostro paese. Il suo pessimismo sulla natura umana e la capacità affrontarlo con profonda ironia, che ancora oggi, in un mondo del tutto cambiato rispetto a quello in cui ha vissuto, continuano ad affascinare gli italiani.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Denis Verdini agli arresti domiciliari
Lo ha deciso Tribunale di Sorveglianza, in carcere per 80 giorni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
16:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’ex senatore Denis Verdini va agli arresti domiciliari. Lo ha disposto il Tribunale di Sorveglianza.
Verdini lascia il carcere di Rebibbia dopo 80 giorni di detenzione: si era costituito dopo che la Cassazione aveva confermato la condanna nei suoi confronti a sei anni e mezzo di reclusione nell’ambito del processo per il crac del Credito cooperativo fiorentino.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo, Salvini: ‘Fico? Altri giorni persi. Al voto’. Renzi: Scelta che onoreremo, no alla caccia al parlamentare’
Le reazioni alla decisione del Quirinale di dare un mandato esplorativo a Roberto Fico
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
22:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sciogliere la distanza politica tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi. Ricucire la faglia tra i parlamentari del Movimento 5 stelle.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un duplice, difficile, incarico attende il presidente della Camera Roberto Fico. “Esplora” le possibilità di un Conte ter. E’ quella, del resto, l’unica possibilità praticabile, per il M5s. E’ il governo cui lavora il Pd, senza subordinate. Renzi preferirebbe un altro premier politico e proverà probabilmente a sondare la tenuta di pentastellati e Dem su un altro premier politico, magari lo stesso Fico. Ma per il Quirinale il mandato è chiaro: verificare se ci siano i margini per un Conte ter. Se così non sarà, per il “veto” di Renzi sul nome dell’avvocato, si aprirà una fase nuova gestita dal presidente Sergio Mattarella. E l’orizzonte del voto non è escluso. Le elezioni sarebbero uno scenario non sgradito al premier, se sfumasse un incarico ‘ter’. Su questa linea sono schierati anche i Cinque stelle anti-renziani e ultra-contiani vicini ad Alessandro Di Battista. Ma sulle elezioni rischiano di spaccarsi i Dem e anche le truppe parlamentari M5s. Ecco perché, tra i ‘pontieri’ più vicini al premier che fino all’ultimo confidavano in un reincarico, c’è chi adesso teme la postilla scritta in calce alla dichiarazione congiunta del centrodestra, che apre uno spiraglio a un governo di larghe intese. E’ proprio su quella postilla che fa leva Renzi per sostenere – ancora oggi – che l’unica alternativa a un governo politico con una maggioranza di centrosinistra che includa Iv è un governo tecnico, con premier alla Mario Draghi. In realtà un tecnico potrebbe essere chiamato da Mattarella anche a guidare un governo elettorale. E fonti parlamentari non a caso ricordano che quando nel 2018 il capo dello Stato diede l’incarico a Carlo Cottarelli, scattò la molla anti-urne e la corsa all’alleanza M5s-Lega.

“Fico? Pur di non mollare la poltrona, ci riprovano. Altri giorni persi, l’Italia che lavora non ne può più. #vogliamovotare”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini su twitter. E’ il primo a commentare la scelta del capo dello stato di dare un mandato esplorativo al presidente della Camera per verificare la possibilità di un nuovo governo a partire dall’attuale maggioranza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Lavoreremo al fianco del presidente Fico a cui è stato affidato un compito cruciale in questo frangente. Concentriamoci sui temi che ci accomunano e togliamo tutti i temi divisivi”. Lo dichiara il M5S in una nota.
“Buon lavoro al presidente della Camera Roberto Fico. Sarà punto di riferimento per favorire il dialogo in questa fase delicatissima e arrivare alla formazione di un nuovo Governo. Ci auguriamo che prevalga il senso di responsabilità da parte di tutti. Massimo e pieno sostegno a Giuseppe Conte”.
“La decisione del Presidente è una scelta saggia che Italia Viva onorerà lavorando sui contenuti: vaccini, scuola, lavoro, Recovery sono priorità su cui si gioca il futuro. Diciamo no alla caccia al parlamentare, diciamo sì a idee e contenuti. No al populismo, sì alla politica”, scrive Matteo Renzi su twitter.
“Sosteniamo con fiducia e lealtà lo sforzo che il Presidente della Repubblica sta compiendo e le iniziative assunte per risolvere questa crisi che si conferma, così come avevamo paventato, grave ed ingiustificata. Ribadiamo la nostra disponibilità a sostenere un governo guidato da Giuseppe Conte, con solida base politica e numerica, fondata sulla convergenza delle forze europeiste presenti in Parlamento, dando così vita ad una maggioranza più coesa e rafforzata” E’ quanto si legge in una nota del Pd.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Governo: Da Merzagora a Fico, tutti i mandati esplorativi
L’ultimo nel 2018 a Casellati e, poi, a Fico
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 gennaio 2021
21:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sono una decina i mandati esplorativi assegnati dal Capo dello Stato al presidente del Senato o della Camera registrati nella storia della Repubblica. Il primo a ricevere un mandato del genere fu il presidente del Senato Cesare Merzagora, chiamato nel 1957 dal presidente della Repubblica Giovanni Gronchi dopo la caduta del governo di Antonio Segni per i contrasti nella Dc.
Merzagora ebbe successo, con la nascita di un esecutivo centrista guidato da Adone Zoli.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il 4 marzo del 1960, (ancora una volta era caduto un governo guidato da Antonio Segni), Gronchi decise di affidare il compito al presidente della Camera Giovanni Leone.
La crisi fu superata con l’arrivo del governo di Fernando Tambroni, uno dei più controversi della storia repubblicana (viveva grazie ai voti della destra neofascista del Msi). Nel 1968 a vestire i panni dell’esploratore fu il presidente di Montecitorio Sandro Pertini, incaricato da Giuseppe Saragat dopo la crisi del governo di centrosinistra guidato da Aldo Moro: Pertini concluse il suo mandato nell’arco di 24 ore, con un nulla di fatto. Nel 1982 toccò al presidente del Senato Tommaso Morlino, che fu incaricato da Pertini, nel frattempo arrivato al Quirinale.
Anche l’esplorazione di Morlino non ebbe successo, poi la situazione politica portò al governo guidato dal repubblicano Giovanni Spadolini. Il 4 luglio 1986 Amintore Fanfani, presidente del Senato, fu chiamato a “esplorare” dal presidente Francesco Cossiga. Al governo c’era Bettino Craxi: cinque giorni dopo, terminata la sua esplorazione, Fanfani riferì che si poteva varare un governo Craxi-bis. E così fu.
La prima volta di una “esploratrice”, fu il 27 marzo del 1987: Cossiga chiamò al Colle la presidente della Camera Nilde Iotti, che doveva districare una situazione particolarmente ingarbugliata, dalla quale si uscì con un governo Fanfani che non fu votato dalla Dc e portò il Paese alle elezioni anticipate.
Dal 26 maggio all’11 giugno 1989 fu chiamato per un mandato esplorativo, sempre da Cossiga, Giovanni Spadolini: lo portò a termine dopo due giri di consultazioni. A nascere fu l’ultimo governo guidato da Giulio Andreotti VI. Nella seconda Repubblica, prima di sciogliere le Camere dopo le dimissioni di Romano Prodi nel gennaio del 2008, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il 30 gennaio affidò al presidente del Senato Franco Marini, che lo rimise il 4 gennaio.
Particolare il caso del 2018. Il 18 aprile il presidente Mattarella diede un mandato esplorativo “circoscritto” alla presidente Casellati, nel senso che doveva verificare la possibilità di una intesa unicamente tra centrodestra e M5s. La verifica non portò ad un esito positivo, e così, una volta che Casellati rimise il mandato il 20 aprile nelle mani del Presidente della Repubblica, questi diede un nuovo incarico “circoscritto” il 23 al presidente della Camera Roberto Fico, il chiamato a verificare la praticabilità di un accordo tra M5s e Pd. Anche tale tentativo non ebbe esito.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Musei Vaticani riaprono dal primo febbraio
La chiusura è durata 88 giorni, più lunga dalla guerra mondiale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL VATICANO
29 gennaio 2021
22:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I Musei Vaticani riaprono le loro porte al pubblico. Dopo 88 giorni di chiusura per l’emergenza Covid, a partire da lunedì prossimo, 1 febbraio 2021, sarà finalmente possibile tornare a visitare le Collezioni Vaticane tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 8:30 alle ore 18:30, con ultimo ingresso alle ore 16,30, con prenotazione online obbligatoria.
Lo comunicano in via ufficiale i Musei Vaticani sui loro canali social. Per le Collezioni pontificie si tratta della più lunga chiusura dalla Seconda guerra mondiale.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale Tutta la Tecnologia è qui costantemente aggiornata approfondita dettagliata! INFORMATI LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 16 minuti

Ultimo aggiornamento 29 Gennaio, 2021, 17:09:15 di Maurizio Barra

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 22:51 DI MARTEDì 26 GENNAIO 2021

ALLE 17:09 DI VENERDì 29 GENNAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Twitter lancia Birdwatch, contro la disinformazione
L’idea è che gli utenti segnalino tweet ‘falsi o dannosi’
(i più attenti di Voi hanno già letto questa notizia nel precedente articolo)
26 gennaio 2021
22:51
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Arruolare gli utenti perché segnalino presunti episodi di disinformazione su Twitter: è l’iniziativa annunciata dallo stesso social network che si prepara a varare un nuovo progetto battezzato ‘Birdwatch’.
Un gioco di parole che strizza l’occhio al logo di Twitter, un uccellino di cui d’ora in avanti bisognerà appunto ‘osservare’ con attenzione i tweet. L’idea è consentire agli utenti del social network di identificare messaggi che potrebbero essere falsi o fuorvianti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un’iniziativa, hanno spiegato a Twitter, varata nel solco del nuovo sforzo per arginare contenuti ritenuti “falsi e dannosi” e che ha visto il suo momento più eclatante con la sospensione dell’account dell’ex presidente americano Donald Trump.
Si partirà come progetto pilota proprio negli Stati Uniti, ha spiegato il vice presidente di Twitter Keith Coleman. Dovrebbe funzionare così: le persone che identificano informazioni nei tweet che ritengono fuorvianti scriveranno delle note di contesto. “Alla fine – dice Coleman – miriamo a rendere le note visibili direttamente sui tweet per il pubblico globale di Twitter, quando c’è consenso da un ampio e diversificato di contributori”. Sebbene i dettagli del nuovo progetto non siano ancora chiari, sembra che ci si baserà su un approccio simile a quello di Wikipedia in cui le informazioni vengono controllate e verificate da un’ampia gamma di utenti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Privacy Norvegia, verso multa app incontri Grindr per 10 mln
Consumatori Ue, ‘richieste indagini anche in altri Paesi’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
15:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’autorità per la privacy norvegese intende multare l’app di dating Grindr per 10 milioni di euro. Lo ha annunciato la stessa autorità.
La bozza di decisione dell’autorità arriva dopo una relazione, del gennaio 2020, del gruppo di consumatori norvegesi Forbrukerradet, che ha raccolto diverse violazioni del Regolamento Ue per la protezione dei dati (Gdpr) da parte di Grindr e cinque società di pubblicità tech.
Inoltre, in un comunicato, l’Associazione dei consumatori Ue (Beuc) rende noto che altri dieci gruppi di consumatori hanno chiesto alle rispettive autorità nazionali di indagare su violazioni sistemiche del Gdpr nel settore della pubblicità tech. Secondo Beuc, l’autorità norvegese ha rilevato che Grindr non aveva una base giuridica valida per raccogliere e divulgare i dati personali degli utenti, inclusi i dati sensibili relativi alle preferenze sessuali, a inserzionisti terzi. La decisione sottolinea che il consenso è necessario per trattare i dati a fini di pubblicità comportamentale. “Questa è un’ottima notizia e invia un chiaro segnale che è illegale monitorare i consumatori 24 ore su 24, 7 giorni su 7, senza il loro consenso, per raccogliere e condividere i loro dati”, ha detto Monique Goyens, direttrice generale di Beuc.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Scontro ‘spaziale’, Musk contro Bezos su satelliti
Patron Space X difende Starlink
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
12:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Scontro ‘spaziale’ fra i due uomini più ricchi al mondo, con Elon Musk che attacca Jeff Bezos e difende i suoi satelliti internet. “Non è utile compromettere Starlink oggi per un sistema di satelliti di Amazon che alla meglio richiede diversi anni”, twitta il patron di Tesla e SpaceX che sta cercando di convincere le autorità americane a consentire ai suoi satelliti di potersi muovere a una altitudine inferiore rispetto a quella pianificata.
Una richiesta alla quale Amazon ed altre società si sono dette contrarie in quanto la modifica interferirebbe con altri satelliti. Alle critiche di Musk Amazon risponde mettendo in evidenza di aver messo a punto i satelliti di Kuiper System per “evitare che interferissero con Starlink e ora SpaceX vuole cambiare il design. Questi cambiamenti non solo creerebbero un contesto più pericoloso di collisione nello spazio me aumenterebbero anche le interferenze per i consumatori”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Per Microsoft utile e ricavi sopra attese, traina il cloud
Ma anche videogaming e portatili Surface spinti da smart working
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
12:49
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft chiude il secondo trimestre dell’esercizio fiscale con ricavi in crescita del 17% a 43,08 miliardi di dollari, sopra le attese degli analisti che scommettevano su 40,20 miliardi. A trainare cloud, videogaming, e migliori vendite dei suoi portatili Surface spinti dallo smart working mondiale.
Oltre le aspettative del mercato anche l’utile per azione pari a 2,03 dollari a fronte degli 1,64 attesi.
I risultati positivi spingono i titoli Microsoft a Wall Street, dove nelle contrattazioni after hours arrivano a guadagnare il 5%.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Youtube sospende Trump a tempo indefinito
Restrizioni anche al suo avvocato Rudy Giuliani
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
27 gennaio 2021
15:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Youtube ha annunciato di aver esteso per la terza volta la sospensione di Donald Trump, dopo le violazioni della politica della piattaforma e l’istigazione dei suoi fan ad assaltare il Congresso per bloccare la certificazione della vittoria di Joe Biden. Le prime due volte era stato per una settimana, l’ultima non indica un termine rendendo la sospensione a tempo indeterminato.
Youtube ha anche vietato temporaneamente al suo avvocato Rudy Giuliani di partecipare ad un programma che gli consente di ricavare soldi, per le false accuse di brogli elettorali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo i podcast Spotify testa il mercato degli audiolibri
Da Frankestein a Jane Austen, 9 grandi classici
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 gennaio 2021
15:34
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la musica e i podcast, Spotify intensifica i progetti nel settore dei contenuti in streaming multimediali con gli audiolibri. La piattaforma – scrive The Hollywood Reporter – ha introdotto nove audiolibri di opere di pubblico dominio con registrazioni originali esclusive di Spotify.
Tra i titoli ci sono grandi classici come Frankenstein di Mary Shelley, con la narrazione di David Dobrik; The Awakening di Kate Chopin, con la narrazione di Hilary Swank; Persuasion di Jane Austen, con la narrazione di Cynthia Erivo.
Non è il primo tentativo con gli audiolibri della piattaforma, in passato il servizio ha introdotto il primo libro della serie di Harry Potter con capitoli letti da celebrità come Daniel Radcliffe, David Beckham e Dakota Fanning.
La nuova raccolta di audiolibri classici di Spotify sarà disponibile a livello globale ma sarà promossa solo nei mercati di lingua inglese, come Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Australia.
Negli Stati Uniti, il mercato degli audiolibri è stato valutato 2,7 miliardi nel 2019 secondo un report di Grand View Research.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Privacy: autorità Ue, WhatsApp chiarisca entro maggio
Sulla condivisione dei dati con Facebook. ‘Informare utenti’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 gennaio 2021
10:36
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp avrà tempo fino al