Calcio tutte le notizie Tutto sul Mondo del Calcio risultati mercato avvenimenti curiosità e molto altro!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 83 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:05 DI LUNEDÌ 10 MAGGIO 2021

ALLE 19:40 DI GIOVEDÌ 13 MAGGIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Donna arbitro a Reggio C.; Figc,in bocca al lupo Maria’
Marotta dirige al Granillo la sfida tra calabresi e Frosinone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
13:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Tutto il mondo del calcio femminile italiano rivolge un grande in bocca al lupo a Maria Marotta, prima arbitra a dirigere una partita di Serie B, Reggina-Frosinone oggi alle 14.00”. Con questo post sui propri social, la Divisione Femminile della Federcalcio fa gli auguri al direttore di gara ‘in rosa’ che oggi arbitrerà, tra meno di un’ora, la partita in programma al ‘Granillo’ di Reggio Calabria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Capozucca, rigore non esiste, giusto così
Ds, “all’andata annullato gol Pavoletti ieri bravi i nostri”
c
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
10 maggio 2021
14:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il rigore non esiste perché Asamoah ha il piede piantato a terra e Viola va a cercare il contatto trascinando vistosamente la gamba”. Lo dice il direttore sportivo del Cagliari Stefano Capozucca in una riflessione, a meno di ventiquattro ore dalla gara col Benevento e dalle successive polemiche legate al rigore dato e poi non concesso in seguito a ricorso al Var.
“Mi dispiace – continua Capozucca – che non si sottolinei abbastanza che il Cagliari sul campo ha conquistato 13 punti su 15 nelle ultime 5 partite e che a Benevento ha fatto una partita intelligente e non ha rubato nulla”.
Capozucca va indietro alla gara della Sardegna Arena.
“All’andata al Cagliari fu annullato un gol pare per un lievissimo contatto di Pavoletti su Montipò. Abbattista la vide purtroppo così e abbiamo perso 1-2. Gli episodi possono girare in una stagione, ma lo voglio ribadire, il presunto rigore di ieri era inesistente. Bravo Doveri a tornare su una decisione che, a occhio nudo ci poteva stare, ma che rivista dal Var era chiaramente viziata da un tentativo di trovare un contatto in area di rigore.”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Salernitana torna in Serie A dopo 23 anni
Finisce 3-0 la sfida con il Pescara. Grande festa granata a Salerno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
14:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Salernitana è promossa in Serie A, torneo da cui mancava dalla stagione 1998-’99. La squadra campana ha ottenuto la certezza della promozione grazie al successo di oggi per 3-0 sul campo del Pescara, e alla contemporanea sconfitta del Monza contro il Brescia.
La Salernitana torna in serie A. I suoi tifosi, la città intera aspettavano questo momento da ben 23 anni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E la gioia, incontenibile e appassionata, non si è fatta attendere. Salerno si è colorata di granata, tutti i quartieri, ancor prima del fischio finale della partita contro il Pescara, si sono riempiti di tifosi con sciarpe, cori, caroselli di auto e motorini sventolanti bandiere con il cavalluccio. Lo stesso sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ha voluto ringraziare la Salernitana. “Esultiamo – ha detto-per la conquista della Serie A. Complimenti alla società, a mister Castori, alla squadra ed a tutto lo staff per un’impresa storica. La Serie A è stata conquistata con pieno merito superando ogni difficoltà. Grazie ai tifosi, che pur non potendo frequentare lo stadio, hanno trasmesso alla Salernitana entusiasmo e passione inimitabili. Questa promozione, dedicata a tutti noi ed ai tifosi granata in Cielo, è una grande carica d’energia che accompagnerà la piena ripresa economica e sociale della nostra comunità. La Serie A porterà Salerno all’attenzione nazionale ed internazionale promuovendo le nostre bellezze ed attrazioni. Saremo pronti a cogliere questa opportunità. A cominciare dai lavori di adeguamento dello Stadio Arechi in gran parte già realizzati”. Intanto questa sera, anche Palazzo di Città si colorerà di granata per festeggiare la promozione in Serie A della Salernitana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Roma a Chiffi, Sassuolo-Juve a Giacomelli
L’anticipo tra Napoli e Udinese affidato a Calvarese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
18:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Daniele Chiffi di Padova è l’arbitro designato per Inter-Roma, match della 17/a giornata di ritorno del campionato di serie A in programma mercoledì alle 20.45. La sfida tra Sassuolo e Juventus sarà diretta da Piero Giacomelli di Trieste, mentre per l’anticipo di domani tra Napoli e Udinese è stato designato Gianpaolo Calvarese di Teramo.
Nessuna designazione in alcun ruolo invece per Paolo Mazzoleni e Daniele Doveri, rispettivamente assistente Var e arbitro ieri in Benevento-Cagliari e al centro della polemica per il rigore concesso e poi negato con l’ausilio della videoassistenza.
Atalanta-Benevento: Massa di Imperia Bologna-Genoa: Fourneau di Roma 1 Cagliari-Fiorentina (ore 18.30) Crotone-H. Verona (giovedì ore 20.45): Massimi di Termoli Inter-Roma: Chiffi di Padova Lazio-Parma: Dionisi di L’Aquila Napoli-Udinese (domani ore 20.45): Calvarese di Teramo Sampdoria-Spezia: Maresca di Napoli Sassuolo-Juventus: Giacomelli di Trieste Torino-Milan: Guida di Torre Annunziata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tra Serie A e cantine, Ricci e Diciolla protagonisti su Dazn
10/a puntata Growing Together tra calcio e startup in provincia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
18:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Coltivare sogni e raggiungere grande successi”, partendo dalla Toscana e puntando a crescere in Italia e nel mondo. Così si raccontano Samuele Ricci, centrocampista dell’Empoli neo campione della serie B, Giuseppe Diciolla, co-fondatore della startup Vincasa, i due giovani protagonisti del decimo episodio della serie Growing Together, il progetto di DAZN nato in collaborazione con BKT e supportato da Havas Media che racconta le città del campionato cadetto tra calcio e innovazione sul territorio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tra le colline toscane e piazza Farinata degli Uberti ad Empoli, i due protagonisti hanno raccontato la loro storia, che per entrambi è fortemente radicata sul territorio. “Sono dieci anni che gioco qui, ho iniziato nella squadra del mio quartiere, per poi ricevere l’offerta dell’Empoli, davanti a cui non ho esitato pur avendo anche altre proposte”, le parole del 19enne centrocampista toscano, nato a Pontedera e cresciuto nel settore giovanile degli azzurri. Da un lato la passione per il calcio, dall’altra quella per lo studio, tanto da iscriversi al corso di Economia all’università, come la madre e il padre, ex calciatore e compagno di squadra di Luciano Spalletti.
Giuseppe è invece un toscano di adozione, visto che è arrivato dalla Germania a sette anni, ma la passione per il vino ha contagiato lui e i suoi sette amici del liceo che hanno deciso di fondare Vincasa per portare ovunque nel mondo un’eccellenza della regione. “Vincasa è nata tra le vigne, la domanda che ci siamo fatti è come potessimo portare l’esperienza che si fa in questi territori fino nei salotti dei nostri clienti”, racconta il 27enne imprenditore.
Sotto la statua della Vittoria ad Empoli, così, i due giovani protagonisti guardano anche al futuro: dopo la promozione in Serie A, Samuele punta all’esordio nel massimo campionato, mentre Giuseppe punta a far espandere Vincasa anche all’estero.
Con l’obiettivo, sempre, di crescere insieme, quindi Growing Together.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: donne; calendario qualificazioni Mondiali 2023
Esordio Italia il 17 settembre contro la Moldova
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
19:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato ufficializzato oggi il calendario delle gare di qualificazione alla Coppa del Mondo 2023, in programma in Australia e Nuova Zelanda. La Nazionale Femminile, che è stata sorteggiata nei giorni scorsi nel gruppo G con Svizzera, Romania, Croazia, Moldova e Lituania, esordirà il 17 settembre in casa contro la Moldova e quattro giorni dopo sarà ospite della Croazia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le partite di qualificazione inizieranno dunque a settembre 2021 per terminare a settembre 2022, con gli spareggi in programma a ottobre 2022. Sono 51 le nazionali partecipanti, divise in nove gironi (tre gruppi di 5 squadre e sei gruppi composti da 6 squadre): accederanno direttamente alla fase finale del Mondiale le prime classificate dei nove gironi, mentre le seconde nove classificate si affronteranno nei play off per contendersi gli altri due pass per la fase finale. Un’altra nazionale europea avrà infine la possibilità di qualificarsi attraverso gli spareggi interconfederali che si svolgeranno in Australia e Nuova Zelanda nell’autunno del 2022.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Betis vince il derby andaluso contro il Granada
Decide la doppietta di Borja Iglesias. Inutile la rete di Machis
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
23:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Betis Siviglia di Manuel Pellegrini vince 2-1 in casa il derby andaluso contro il Granada di Diego Martinez, valido come posticipo della 35/a giornata della Liga. A decidere il match la doppietta di Borja Iglesias, a segno al 39′ del primo tempo e al 42′ della ripresa, dopo il provvisorio pari firmato dall’ex Udinese, Machis, al 21′ del secondo tempo.
I biancoverdi occupano il sesto posto della classifica, con 54 punti, i biancorossi sono decimi a quota 45.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp: Ranieri vuole biennale, Ferrero vede Stankovic
Il presidente della Samp ha incontrato l’ex interista a Milano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
10 maggio 2021
23:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il prolungamento del ‘matrimonio’ tra Claudio Ranieri e la Sampdoria si complica. L’allenatore avrebbe accettato la riduzione dell’ingaggio (ora intorno a un milione e 800 mila euro), ma ha chiesto un contratto di due anni.
La richiesta avrebbe raffreddato la trattativa. E davanti alla pretesa del tecnico il presidente Massimo Ferrero si è messo al lavoro per cercare l’alternativa. Nel mirino del numero uno blucerchiato è entrato Djan Stankovic, l’ex centrocampista di Lazio e Inter, attuale allenatore della Stella Rossa Belgrado.
I due si sono incontrati in un ristorante del centro di Milano. Il tecnico serbo avrebbe accolto con entusiamo la possibilità di allenare in Italia e pare che non abbia posto condizioni tecniche per potersi sedere sulla panchina della Sampdoria. Del ‘mondo Samp’ Stankovic avrebbe chiesto informazioni anche all’amico Roberto Mancini.
Se il rapporto con la Sampdoria non dovesse andare avanti, per Ranieri potrebbe nascere una opportunità con la Fiorentina.
Ai viola sarebbe arrivato il no di Gattuso e la proprietà americana del club gigliata pare interessata proprio al tecnico romano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lotito “con la Salernitana mantenuto impegno assunto”
Patron celebra così promozione in Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
11:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Contento? Certo, ho mantenuto l’impegno che avevo assunto”. Così Claudio Lotito, patron della Salernitana e della Lazio, ha commentato la promozione del club campano in Serie A, all’ingresso dell’hotel nel centro di Milano dove si terrà la riunione informale tra le società della massima serie sul tema Superlega.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Iniesta rinnova, altri due anni con il Vissel Kobe
In Giappone dal 2018, ‘motivato a continuare il progetto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
11 maggio 2021
11:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Andres Iniesta continuerà a giocare nel massimo campionato di calcio in Giappone, con la Vissel Kobe, per altri due anni.
Lo ha annunciato, nel giorno del suo 37/esimo compleanno, il giocatore spagnolo – campione del Mondo con le Furie rosse nel 2010, e dal 2018 nel Paese del Sol Levante, dopo una militanza di 22 anni nel Barcellona.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono intenzionato a perseguire il progetto che abbiamo iniziato con questa squadra tre anni fa. La mia motivazione da allora non è cambiata”, ha detto in una conferenza online Iniesta, che in Giappone ha aiutato il Vissel a vincere la Coppa dell’Imperatore l’anno scorso, qualificando la squadra di Kobe per la prima volta nella Champions League asiatica. Considerato uno dei maggiori centrocampisti della sua generazione, oltre alla Coppa del Mondo in Sud Africa con la Spagna, Iniesta è stato uno dei protagonisti dei due titoli europei vinti dalla nazionale iberica nel 2008 e nel 2012, e di quattro Champions League e nove titoli della Lega spagnola con il club catalano. Il suo arrivo a Kobe, con un contratto triennale da 30 milioni di dollari a stagione, secondo la stampa nipponica, ha generato circa 100 milioni di fatturato per la squadra, tra vendite dei biglietti allo stadio e merchandising. La squadra è di proprietà del miliardario Hiroshi Mikitani, uno degli uomini più ricchi del Giappone e fondatore del sito di commercio online Rakuten.   MONDO   ECONOMIA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Milan: Pioli “distorsione per Ibra, out con Toro e Cagliari”
“Vedremo settimana prossima, infortunio unica nota negativa”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 maggio 2021
11:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ibrahimovic? Il suo infortunio è stata l’unica nota negativa in una serata quasi perfetta. Ha rimediato una lieve distorsione al ginocchio, assente domani e domenica col Cagliari, poi vedremo gli sviluppi la settimana prossima”: lo spiega il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Torino, partita in cui il campione svedese non sarà a disposizione.
Difficile però ipotizzare l’impiego di Brahim Diaz, asso nella manica di Pioli nella vittoria contro la Juve. “Diaz ha determinate caratteristiche, per giocare tra le linee lui e Calhanoglu sono i più adatti. La partita di domani però sarà completamente diversa da quella con la Juve”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli “Milan equilibrato, sa gestire euforia post Juve”
Dobbiamo avere stesso spirito anche con Torino, serve maturità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 maggio 2021
11:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una delle nostre qualità è l’equilibrio. Come non ci siamo abbattuti dopo il ko con la Lazio, così siamo ora concentrati sulla sfida di domani.
Con il Torino sarà importantissima, dovremo fare altri punti per centrare l’obiettivo”: lo assicura il tecnico del Milan Stefano Pioli, alla vigilia della sfida contro il Torino, assicurando che la squadra rossonera saprà gestire l’entusiasmo maturato dopo la netta vittoria contro la Juve. “Non ho paura dell’euforia – spiega – ma sono sempre preoccupato prima delle partite. Non so se il Torino ci aspetterà o ci verrà a prendere più avanti, noi dobbiamo fare la nostra partita, dobbiamo proseguire sulla prestazione di domenica sera. Servirà lo stesso spirito, siamo nel momento decisivo della stagione. Servirà la stessa maturità della Juve”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli “quando avrò paura di rischiare non sarò leader”
Tecnico Milan cita Mandela e spiega “mia crescita non è finita”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 maggio 2021
12:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quando avrò la paura di rischiare non sarò più un leader”: è la citazione di Nelson Mandela pronunciata dal tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Torino, per spiegare la scelta di schierare, contro la Juve, Brahim Diaz al posto di Rebic. Il Milan è a un passo dal qualificarsi per la Champions League.
Un processo di crescita importante della squadra, come per l’allenatore stesso: “Provo tutti i giorni a migliorare. Ho dentro grande passione, non guardo cos’ho fatto in passato.
Voglio continuare a crescere, il mio processo di crescita non è finito. Ovviamente le esperienze passate mi hanno aiutato, ma ho ancora grande voglia di crescere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: incontro tra club Serie A, presente Agnelli
Riunione informale a Milano, ci sono Scaroni Marotta Lotito
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
12:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il tema Superlega è al centro della riunione informale tra le società di Serie A che si sta svolgendo in un hotel nel centro di Milano. Presenti, tra gli altri, il presidente della Juventus Andrea Agnelli, quello del Milan Paolo Scaroni, gli ad dell’Inter Beppe Marotta e Alessandro Marotta, il patron della Lazio Claudio Lotito e quello del Napoli Aurelio De Laurentiis.
Sul tavolo non solo le conseguenze degli eventi della Superlega, ma anche il tema dei fondi e la progettualità futura per quanto riguarda la Serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Pirlo “vietato rassegnarsi, può succedere di tutto”
“Nella mia carriera ho perso una finale di Champions dal 3-0…”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 maggio 2021
12:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo fare una grande partita: non voglio vedere rassegnazione, siamo a un punto dalla Champions e ne ho viste di tutti i colori nella mia carriera. Io ho perso una Champions vincendo 3-0 al primo tempo, dobbiamo avere un atteggiamento positivo perché può succedere di tutto”: così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, sul momento dei bianconeri, reduci dallo 0-3 casalingo con il Milan e alla vigilia della terz’ultima di campionato, contro il Sassuolo a Reggio Emilia.   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS. Tutto, proprio tutto sui Bianconeri: TESTO, VIDEO ED IMMAGINI!

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

In Spagna sicuri: Eric Garcia andrà al Barcellona
Il giovane difensore si è rifiutato di rinnovare con il City
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
12:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per il trasferimento di Eric Garcia al Barcellona siamo ormai ai dettagli. Lo scrive il Mundo Deportivo che illustra anche i dettagli del passaggio al Camp Nou del difensore del Manchester City, 20 anni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giocatore, che arriverebbe dunque in Catalogna a parametro zero, dopo essersi rifiutato di firmare il rinnovo, è pronto a siglare un quinquennale. L’annuncio del passaggio in blaugrana dello spagnolo Garcia è previsto dopo la finale di Champions League, in programma il 29 maggio, che vedrà il Manchester City di Pep Guardiola affrontare il Chelsea allenato da Thomas Tuchel.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo: “CR7 ha giocato tanto, vediamo col Sassuolo”
Allenatore della Juve: “Gara importante e delicata”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 maggio 2021
12:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ronaldo ha giocato tante partite e le ha fatte bene, con tanti gol: vedremo come sta oggi, decideremo il da farsi, ma domani è partita importante e delicata e spero di avere tutti a disposizione”: il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, spiega le condizioni di CR7 alla vigilia della trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Pirlo “ho tanta carica, siamo inc… e daremo tutto”
“Tre gare per centrare l’obiettivo, non si può sbagliare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 maggio 2021
12:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è tanta carica in me: siamo arrabbiati, anzi siamo incazzati, ma abbiamo tre gare per centrare l’obiettivo e dobbiamo dare tutti noi stessi per raggiungerlo: siamo la Juve, non possiamo permetterci prestazioni come l’altra sera”: così il tecnico bianconero, Andrea Pirlo, suona la carica in vista delle terzultima gara di campionato a Reggio Emilia contro il Sassuolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo: ‘Non ho paura, la Juve viene prima di tutto’
‘I risultati diranno se sarò ancora l’allenatore. Contro il Sassuolo non voglio vedere rassegnazione, la Champions è solo a un punto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 maggio 2021
14:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ho paura, penso solo al bene della Juve: i risultati diranno se sarò ancora allenatore, ma il club viene prima di tutto e cerco di fare il meglio finché sarò qua”. Il tecnico bianconero, Andrea Pirlo, ha parlato così del suo futuro, in bilico a causa delle tante delusioni collezionate durante la stagione tra Champions e campionato, da ultima la sconfitta per 3-0 contro il Milan.
“Dobbiamo fare una grande partita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non voglio vedere rassegnazione – ha avvertito Pirlo alla vigilia della trasferta contro il Sassuolo, terz’ultima giornata di Serie A -, siamo a un punto dalla Champions e ne ho viste di tutti i colori nella mia carriera. Io ho perso una Champions vincendo 3-0 al primo tempo, dobbiamo avere un atteggiamento positivo perché può succedere di tutto”.
L’ex fantasista ha assicurato essere decisamente motivato. “C’è tanta carica in me: siamo arrabbiati, anzi siamo incazzati, ma abbiamo tre gare per centrare l’obiettivo e dobbiamo dare tutti noi stessi per raggiungerlo: siamo la Juve, non possiamo permetterci prestazioni come l’altra sera”, ha chiarito Pirlo, senza sciogliere il nodo sulla presenza di Cristiano Ronaldo a Reggio Emilia: “Ha giocato tante partite e le ha fatte bene, con tanti gol. Vedremo come sta oggi, decideremo il da farsi, ma domani c’è una partita importante e delicata e spero di avere tutti a disposizione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli-Udinese apre il programma della terz’ultima in Serie A
Il Milan va a caccia di conferme dopo l’exploit contro la Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
13:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter parte nettamente favorita secondo gli esperti di Sisal Matchpoint che la vedono vittoriosa a 1,70, contro il 4,75 romanista, mentre il pareggio si gioca a 4,00. Inter e Roma hanno una striscia aperta in campionato di sei pareggi consecutivi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Così, se l’Over, a 1,52, appare assai più probabile dell’Under, in quota a 2,40, occhio al risultato esatto di 2-2, uscito in tre delle ultime cinque occasioni: un punteggio identico, domani sera, pagherebbe 13 volte la posta.
Romelu Lukaku ha una gran voglia di sbloccarsi. Ipotesi assai probabile, tanto che la rete numero 22 del bomber dell’Inter in campionato è a 2,00. La Roma punterà ancora su Borja Mayoral: lo spagnolo a segno si gioca a 3,75. La Juventus, scivolata al quinto posto in classifica, dopo il crollo interno contro il Milan, vola a Sassuolo contro una formazione in grande salute. I numeri dicono che i bianconeri hanno vinto in 11 dei 15 confronti in Serie A e, proprio per questo, gli esperti di Sisal Matchpoint li vedono ancora vincenti a 1,70 contro il 4,75 dei padroni di casa: il pareggio che si gioca a 4,00. Negli ultimi quattro incroci, sia bianconeri che neroverdi hanno sempre trovato la via della rete: ecco che l’opzione Goal, a 1,52, si fa preferire al No Goal, dato a 2,40. Una doppietta di CR7 al Sassuolo è in quota a 4,75. Gli emiliani si affideranno ancora al giovane Giacomo Raspadori. Vedere ancora una volta il giovane attaccante nel tabellino dei marcatori, paga 4 volte la posta.
Napoli e Udinese aprono questa sera il terz’ultimo turno di campionato: azzurri vincenti a bassa quota, 1,30, rispetto ai friulani, dati a 10. Turno agevole anche per la Lazio contro un Parma già retrocesso: il successo capitolino è a 1,20, contro il 12 del blitz parmense. L’Atalanta di Gasperini vuole consolidare il secondo posto, ospitando un Benevento in profonda crisi: i tre punti nerazzurri sono in quota a 1,18, quelli sanniti a 15.
Il Milan prova il doppio blitz sotto la Mole, affrontando il Torino: il successo rossonero si gioca a 1,85, quello granata 3,75.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mbappé nei preconvocati per Tokyo, ma il PSG non ci sta
Attaccante parteciperà già all’Europeo con la Nazionale francese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
13:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kylian Mbappé, uno dei calciatori più forti del mondo, attaccante del Paris Saint-Germain, figura nella lista dei preconvocati per le Olimpiadi di Tokyo, in programma dal 22 luglio al 21 agosto. Lo riporta L’Equipe.
Il giocatore ha più volte espresso il desiderio di rappresentare il proprio Paese nel torneo di calcio a cinque cerchi e questo nonostante al PSG non siano dello stesso avviso.
Il club parigino ha la facoltà di vietare il viaggio di Mbappé in Giappone, se non altro perché il giocatore sarà impegnato con la Nazionale maggiore di Didier Deschamps nella fase finale dell’Europeo e, in caso di arrivo in finale, ci sarebbero solo 11 giorni fra la fine del torneo continentale e l’inizio dei Giochi.
Mbappé, in altre parole, sarebbe costretto a rinunciare alle vacanze, per non perdere la condizione atletica. Nella lista della Francia del calcio per Tokyo figura anche il 35enne André-Pierre Gignac.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Fonseca “E’ stato involontario mollare Serie A”
“Inter comunque pericolosa anche senza pressioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
13:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Penso che non sia stato volontario.
La verità è che arrivare in una semifinale europea è importante e i ragazzi hanno inconsciamente pensato meno al campionato”: lo ha detto Paulo Fonseca alla vigilia della sfida con l’Inter nel tentativo di spiegare il rendimento della Roma in Serie A nel 2021.
Poi su Darboe e Zalewski ha aggiunto: “Loro sono pronti per stare qui con noi e giocare in questo momento. In futuro non lo so, ma sono soddisfatto”. Non si sbilancia, invece, sul riscatto di Borja Mayoral: “Fare 17 gol e tanti assist come ha fatto lui non è facile per un giovane. Per il futuro ci dovranno pensare la società e il nuovo allenatore”. Infine una battuta sull’Inter campione d’Italia: “Sono una grande squadra. Devo fare i complimenti per il titolo, ora non ha pressioni e può esser pericolosa vista la qualità dei suoi giocatori”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Nicola, Milan in forma ma Toro punta al traguardo
Tecnico granata: vogliamo raggiungere salvezza prima possibile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 maggio 2021
13:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Milan è una squadra di qualità e in forma, ma noi abbiamo una voglia assoluta di raggiungere l’obiettivo e ogni gara può diventare determinante: dobbiamo fare un tot di punti per salvarci”: così il tecnico del Torino, Davide Nicola, alla vigilia della gara interna contro il Milan.
“Su Sirigu è tutto a posto, Nkoulou non sarà a disposizione e Izzo va valutato: faremo la conta di come sta la squadra, ma mi fido di tutti i giocatori che ho a disposizione” aggiunge l’allenatore sulle condizioni dei suoi calciatori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europei, Germania: Loew orientato a reintegrare Mueller
L’attaccante è uno dei trascinatori del Bayern ‘pigliatutto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
13:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il ct tedesco Joachim Loew ha preso contatti con Thomas Müller, fuori dalla Mannschaft dal 2019, perché sembra intenzionato a convocarlo per la fase finale dell’Europeo. Lo scrive la Bild.
“Buone notizie per i tifosi tedeschi – riporta il quotidiano – Loew avrebbe già chiamato Mueller! Gli avrebbe detto che voleva richiamarlo”.
L’allenatore tedesco deve comunicare la lista dei 26 giocatori convocati per l’Europeo il 19 maggio. La Germania giocherà nel cosiddetto ‘gruppo della morte’, assieme a Francia, Portogallo e Ungheria. Mueller, che ha 31 anni, venne escluso dalla Nazionale tedesca all’inizio del 2019, insieme ai compagni del Bayern Monaco, Jérome Boateng e Mats Hummels, dopo il fallimento ai Mondiali 2018 in Russia (eliminazione nel primo girone).
Da allora, Mueller ha continuato a brillare nelle file del Bayern. Tutti gli osservatori tedeschi hanno chiesto la sua reintegrazione per mesi, ma Loew finora è stato irremovibile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Inzaghi “serve assolutamente tornare a vincere”
‘Milinkovic? Brutto intervento, per derby vediamo come starà’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
11 maggio 2021
14:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con il Parma domani per noi è una partita importante, veniamo dalla battuta di arresto di sabato a Firenze e abbiamo assolutamente bisogno di tornare alla vittoria. Ci sono ancora 12 punti a disposizione e dobbiamo fare del nostro meglio”.
Lo dice l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi, alla vigilia della gara contro i gialloblu già retrocessi: “Mi spiace per loro, sono amico di Liverani e D’Aversa e non lo meritavano ma hanno una società solida alle spalle e sicuramente torneranno presto in A”, sottolinea Inzaghi, che domani non disporrà degli squalificati Leiva e Pereira e dell’infortunato Milinkovic-Savic, operato per una frattura al setto nasale dopo la sfida del Franchi e anche a rischio derby: “Milinkovic ha avuto un intervento l’altro ieri, è stata una brutta frattura. Speriamo di recuperarlo per il derby ma bisognerà anche vedere come reagirà dopo l’intervento.
Abbiamo qualche problema ma domani dovremo fare una partita importante”, ha concluso il tecnico biancoceleste.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta, Gasperini: “Chiudere il discorso Champions”
‘Sei punti alla matematica. Contro il Benevento non sarà facile’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
11 maggio 2021
14:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Tutti avvertiamo la necessità di chiudere, arrivando nuovamente a un traguardo che per noi sarebbe fantastico”. Gian Piero Gasperini, alla vigilia del match casalingo contro il Benevento, punta dritto all’obiettivo della terza qualificazione di fila alla Champions League con l’Atalanta: “La matematica dice che ci mancano 6 punti per la certezza, ma la nostra concentrazione è alla sfida di domani: vincerla ci metterebbe in una condizione di grande vantaggio – ragiona il tecnico nerazzurro -.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La squadra è in condizione, sente forti le motivazioni della volata finale: manca solo Toloi che, però, potrebbe riaggregarsi molto presto, forse già giovedì”.
Rientra Gollini dalla squalifica e solo l’italo-brasiliano rimane fuori dai convocati: “Abbiamo tutti a disposizione, dobbiamo pensare di dover giocare non con 11 ma con 16 giocatori, come a Parma. Il Benevento non attraversa un grande periodo di risultati e arriva da un momento di grandi polemiche – continua Gasperini -. Noi dobbiamo pensare alla nostra situazione e al nostro gioco, cercando di venire a capo di questa partita: in Serie A non ce ne sono mai semplici”.
Sulla corsa all’Europa, l’allenatore dei bergamaschi è netto: “Domani o nel week-end potrebbero già esserci i primi verdetti, sia per la zona alta della classifica che per la salvezza”.
“Sapevamo che sarebbe stata una settimana decisiva – chiude -.
Non mi aspettavo una vittoria così netta del Milan in casa della Juventus, ha fatto un gran colpo: quando il risultato si sblocca, le sfide in questo periodo prendono pieghe imprevedibili”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ferrero, la Superlega? Boutade di Agnelli
Poi ha capito che calcio casalingo è più importante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
14:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il signor Andrea Agnelli è la Juventus e la Juventus è una squadra importante. Sulla Superlega ha fatto una boutade ma poi ha capito che il calcio casalingo è più importante.
Agnelli non deve giustificare niente, non siamo a scuola che dobbiamo dare una giustificazione”.
Lo ha detto il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, all’uscita dalla riunione informale dei club di Serie A sul tema Superlega. “È andata benissimo. Il clima è ottimo, abbiamo fatto quello che dovevamo fare – ha aggiunto Ferrero -. Siamo una Lega di 20 presidenti, dobbiamo soltanto trovare l’armonia e lavorare per un calcio migliore. Superlega? Sono stato critico per le ragioni che sapete, ora c’è la volontà di avere una Lega che lavora in maniera armoniosa da parte di tutti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ferrero, la Sampdoria non è in vendita
Il presidente rassicura il suo allenatore: ‘Con Ranieri siamo a buon punto, non ci sono problemi. Qualcuno ha scambiato il mio assistente per Stankovic’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
16:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Sampdoria non è in vendita. Ancora con questa storia, ora basta”.
Lo ha detto il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, all’uscita dalla riunione informale dei club di Serie A sul tema Superlega.
“A che punto siamo con Ranieri? A un punto buono. Non ci sono problemi – ha sottolineato Ferrero -. Se vi guardate attorno c’è il mio accompagnatore, Davide. Hanno scambiato lui per Stankovic, qualche giornalista non c’era con la testa. Io non ho incontrato nessuno Stankovic. Avanti anche con Osti e Pecini? Vediamo, ci parleremo. La Sampdoria è un club appetibile, io voglio bene a tutti i ragazzi ma dobbiamo capire che la protagonista è la Sampdoria. Il futuro di Damsgaard e Thorsby? Alla Sampdoria”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Udinese 5-1
L’anticipo della terz’ultima giornata del campionato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
23:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Udinese 5-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
nell’anticipo della 36/a giornata del campionato di serie A e si riporta momentaneamente al secondo posto con 73 punti, scavalcando Atalanta e Milan. Una nuova prova di forza della squadra di Gattuso, che nel primo tempo segna al 28′ Zielinski e al 30 con Ruiz, prima del momentaneo 2-1 realizzato da Okaka. Nella ripresa, azzurri travolgenti: all’11’ segna Lozano, al 20′ Di Lorenzo, al 45′ Insigne, che tocca i 18 centri in campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp, Ferrero in arrivo a Genova per Ranieri
Al lavoro su ingaggio e durata ma c’è fiducia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
10 maggio 2021
14:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ in arrivo a Genova nelle prossime ore il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero e potrebbero essere giornate importanti per la prossima stagione soprattutto sul rinnovo del contratto di Claudio Ranieri: ci sono ancora questioni da sistemare ma la strada è ben tracciata considerato che l’allenatore ha dato la sua disponibilità sul progetto tecnico. Possibili nuovi incontri dunque nei prossimi giorni.
C’è da trovare una quadratura sulla durata del contratto e sullo stipendio considerato che oggi le società devono fare i conti con la mancanza di entrate a causa dell’emergenza sanitaria. L’agente di Ranieri sta lavorando con Ferrero per trovare un’intesa che permetta al tecnico di guadagnare lo stesso ingaggio di oggi (1,8 milioni) tra parte fissa e bonus.
Di certo c’è la volontà da parte di entrambi di continuare l’avventura insieme. Intanto Banca Ifis è diventato second jersey sponsor della Sampdoria: sarà presente sulle maglie dei giocatori per le partite con Udinese e Parma dopo il debutto a San Siro con l’Inter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inghilterra: Cavani resterà nel Manchester United fino al 2022
Il club ha fatto valere l’opzione per la seconda stagione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
19:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Edinson Cavani rimarrà al Manchester United fino a giugno 2022. Lo ha reso noto il club inglese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cavani, 34 anni, è arrivato nei ‘Red Devils’ a ottobre dell’anno scorso, con un contratto di una stagione e l’opzione per il secondo. Il ‘Matador’, dopo aver lasciato il PSG – dove sbarcò nel 2013, proveniente dal Napoli – ha già segnato 15 gol con i ‘Red Devils’, otto dei quali nelle ultimi sette partite.
“Durante la stagione mi sono affezionato al club e a tutto ciò che rappresenta. Sono stato toccato dal desiderio dei tifosi di vedermi restare e cercherò di continuare a renderli felici con le mie prestazioni sul campo”, ha detto l’uruguayano.
“Non ho ancora potuto giocare davanti al pubblico dell’Old Trafford e non vedo l’ora di poterlo fare”, ha aggiunto Cavani, arrivato al club in tempi di restrizioni sanitarie. “Noi allenatori conosciamo tutti i suoi record di gol – Cavani è in particolare il capocannoniere nella storia del PSG con 200 gol.
Tuttavia, è attraverso la sua personalità che ha portato così tanto alla squadra. Ha una mentalità vincente e, qualunque cosa faccia, un atteggiamento irreprensibile”, ha detto l’allenatore Ole Gunnar Solskjaer.
Il Manchester United, che non vince un trofeo da quattro anni, giocherà la finale dell’Europa League contro il club spagnolo del Villareal il 26 maggio: attualmente occupa il secondo posto in Premier League. Se dovesse mantenere la posizione fino alla fine avrà raggiunto il miglior piazzamento nel campionato inglese dai tempi di Alex Ferguson, nel 2013.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro, secondo turno play off posticipato al 19/5
Prima recupero Triestina-V.Verona. Commissione su Coppa Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
19:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il secondo turno dei play-off della Serie C viene posticipato da 12 al 19 maggio 2021. Lo ha stabilito il consiglio direttivo della Lega Pro, riunitosi oggi in videoconferenza, in modo da consentire di recuperare la gara Triestina-Virtus Verona, che si affronteranno domenica prossima, 16 maggio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La partita era in programma ieri, ma la Asl di Verona aveva bloccato il club veneto dopo che sei componenti del gruppo squadra erano risultati positivi al Covid dopo i tamponi molecolari effettuati venerdì scorso.
Le successive gare dei play off, è scritto in una nota della Lega Pro diffusa al termine del direttivo, “si terranno ogni mercoledì e domenica, fino ad arrivare a disputare la finale di ritorno dei play-off mercoledì 16 giugno 2021”.
“In questa fase, che resta pur sempre critica a causa della subdola diffusione del Covid – commenta il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli -, dobbiamo alzare al massimo il livello di prevenzione sanitaria e di attenzione verso i gruppi squadra.
Abbiamo vagliato tutte le ipotesi possibili, ogni situazione di contagio che si verifica è un caso a sé stante e ciò richiede una rapida capacità di intervento. La soluzione individuata oggi ci consente di avere margine, con una serie di slot per il regolare prosieguo dei play-off”.
Ma durante il Consiglio Direttivo, il presidente Ghirelli è tornato anche sulla Coppa Italia. “Abbiamo appreso le decisioni dell’Assemblea della Lega Serie A da un freddo comunicato stampa – sottolinea -. Non condivido questa modalità di comunicazione, a strappo, io privilegio piuttosto una logica di sistema che in questo caso è del tutto venuta a mancare. Chiederemo di aprire un tavolo di discussione”.
A tal fine, con l’obiettivo di approfondire la questione in una logica di dialogo e di proattività, è stata costituita una Commissione composta dal Vice Presidente Marcel Vulpis, dalla componente del Consiglio Direttivo Alessandra Bianchi, e dal consigliere federale Alessandro Marino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Verratti infortunato con il Psg, è in dubbio per Europei
Il club annuncia che il centrocampista azzurro dovrà fermarsi 4-6 settimane per una lesione al legamento del ginocchio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
11 maggio 2021
14:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il centrocampista del PSG e della nazionale italiana Marco Verratti sarà indisponibile per un mese e un mese e mezzo per un infortunio al ginocchio, ha annunciato il suo club. L’azzurro quindi in forse per gli europei, che cominciano l’11 giugno. Verratti, secondo il comunicato del PSG, ha riportato una lesione del legamento collaterale medio del ginocchio destro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina, Iachini: “Ci tengo a chiudere alla grande”
Tecnico: “Poi farò il mio percorso. Ma qui ci rimetto salute…”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
14:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ormai è quasi fatta, Beppe spera di chiudere al meglio la stagione e una volta terminata farà il suo percorso come è giusto che sia”. Alla vigilia della trasferta contro il Cagliari che, in concomitanza anche con alcuni risultati favorevoli, potrebbe sancire la definitiva salvezza della Fiorentina, c’è spazio per Iachini anche per parlare del proprio futuro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E, nell’occasione, sollecitato al riguardo, lo ha fatto in terza persona, facendo capire che difficilmente arriverà la riconferma in viola, come è stato nell’estate dell’anno scorso.
“La scelta di tornare, nonostante la classifica critica, è stata fatta con il cuore, tutti sanno quanto sia affezionato a Firenze e a questo club – ha continuato il tecnico -. Ma qui non faccio solo l’allenatore, ci rimetto anche la salute Nel calcio mai dire mai, ma ora penso solo a finire alla grande”.
Il successo di sabato sulla Lazio ha riportato serenità e entusiasmo e consacrato più che mai l’attaccante Vlahovic arrivato a quota 21 gol: “Ci aspetta una gara difficile ma lo sarebbe stato di più con un’altra classifica. Quanto a Dusan, sta vivendo un periodo d’oro, ma sa anche che lo sta ben supportando la squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buffon, è finito il mio secondo tempo alla Juve
Il portiere, 43 anni, annuncia che lascerà il club bianconero: ‘Siamo alla fine di un ciclo, è giusto che tolga il disturbo. Qua ho dato e ricevuto tutto. O smetto, o cerco altri stimoli’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 maggio 2021
21:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il mio futuro è chiaro: a fine stagione lascio definitivamente la Juventus, poi valuterò se smettere o se troverò qualche soluzione che mi dia nuovi stimoli”: Così Gianluigi Buffon, ai microfoni di Bein Sport, network di canali sportivi, ha annunciato la sua decisione. “Alla Juve ho dato e ricevuto tutto, siamo arrivati alla fine di un ciclo e quindi è giusto che io tolga il disturbo”, ha aggiunto il portiere, che a gennaio ha compiuto 43 anni ed era tornato in bianconero dopo una parentesi di una sola stagione al Paris Saint-Germain.
“Ogni inizio ha anche una fine, e questa è la fine del mio secondo tempo alla Juve: una decisione presa, maturata e comunicata già da mesi, ma non una decisione facile”, ha spiegato poi Buffon sui social.
“Non è facile tagliare questo cordone, qua dove c’è la mia storia, la mia gioia, le mie lacrime, la mia casa, ma so che quel momento è arrivato – ha scritto il portiere – e non esiste un grazie grande abbastanza: ho dato tutto, ho ricevuto di più. Il tempo che verrà è tutto da scrivere. E da vivere. Sempre, fino alla fine”.

Le parate leggendarie di Buffon con la Juventus (dal canale Youtube della Juventus)

JUVENTUS   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Conte, l’Inter vuole onorare lo scudetto fino alla fine
‘La Roma è un’ottima squadra, la vittoria deve essere fissa nel nostro cervello’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 maggio 2021
16:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo tre partite contro squadre importanti e vogliamo vincere per onorare fino in fondo lo scudetto”: il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, parla a Inter TV alla vigilia della sfida con la Roma, “un’ottima squadra con un ottimo allenatore”.
L’allenatore pensa solo a vincere: “Il nostro obiettivo è dare sempre il massimo in tutte le partite. Contro la Samp, i ragazzi hanno fatto davvero bene e hanno attuato bellissime giocate.
Nonostante i cambi, la prestazione della squadra è stata ottima. È giusto onorare la vittoria nel migliore dei modi, la vittoria deve essere fissa nei nostri cervelli”. L’Inter si è laureata campione d’Italia con numeri importanti, migliore difesa e secondo migliore attacco dopo l’Atalanta. “I numeri – nota Conte – dicono sempre qualcosa e testimoniano una crescita. I nostri sono positivi soprattutto nella seconda parte del campionato. Vogliamo fare bene anche domani. La Roma è un’ottima squadra che ha voglia di finire la stagione nel migliore dei modi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari; sfida decisiva con la Fiorentina per corsa salvezza
Semplici, “tre punti per avvicinarci al nostro traguardo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
11 maggio 2021
16:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A un passo dalla salvezza. Ma ci vogliono ancora tre-quattro punti per essere certi di rimanere in A.
Il match point per il Cagliari è domani contro la Fiorentina alla Sardegna Arena. E per Semplici, fiorentino e tifoso viola da quando era piccolo, sembra il più classico degli scherzi del destino. “Ora la mia squadra del cuore ora è il Cagliari – dice il tecnico -. E vogliamo raggiungere quel traguardo che tutti avevamo in testa da quando sono arrivato.
Partita con il Benevento e futuro ora non mi interessano: sto pensando solo ai novantacinque minuti di domani”. Con un solo obiettivo. “Noi cerchiamo una grande prestazione e i tre punti che ci avvicinino alla salvezza. Domani sarà una partita difficilissima, loro dovrebbero essere salvi, noi ancora no. E di fronte abbiamo una squadra che, guardando i nomi, non sarebbe dovuta essere in questa posizione. Bisogna scendere in campo con desiderio e voglia di fare risultato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega serie A: Scaroni “mie dimissioni accettate? Pare di no”
Presidente del Milan aveva fatto passo indietro da consigliere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 maggio 2021
16:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se le mie dimissioni da consigliere di Lega sono state accettate? Pare di no. Tutto bene comunque”.
Lo ha detto il presidente del Milan, Paolo Scaroni, all’uscita dalla riunione informale dei club di Serie A sul tema Superlega. Il numero uno rossonero aveva presentato, nei giorni scorsi, le sue dimissioni come consigliere della Lega Serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia: Italiano, domani contro Samp sarà una finale
‘Dobbiamo fare gli ultimi sforzi, meritiamo la salvezza’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
11 maggio 2021
16:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una finale”. Il tecnico dello Spezia, Vincenzo Italiano, non usa mezzi termini per presentare la sfida di domani sera al Ferraris contro la Sampdoria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una partita che può essere decisiva per le sorti delle Aquile liguri, che non vincono dal 10 aprile scorso, e il cui ultimo successo esterno risale al 6 febbraio a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Il tecnico Vincenzo Italiano predica fiducia nei suoi.
“Tutta la squadra vuole concludere la stagione con una gioia – dice – , stiamo lavorando duramente da mesi per agguantare una salvezza nella quale avrebbero creduto in pochi all’inizio del nostro cammino in Serie A. Quindi dobbiamo fare gli ultimi sforzi, perché il traguardo è vicino, ma dobbiamo ancora lottare con tutte le nostre forze per raggiungerlo. Ho fiducia nei miei ragazzi – sottolinea -, perché sono un gruppo che ha sempre saputo reagire dopo un ko, rialzando la testa a prescindere dall’avversario di turno. Così anche a Marassi cercheremo di proporre il nostro calcio, quello che ci ha portato a lottare per la salvezza”.
Il tecnico siciliano si aspetta una partita difficile. “Sarà una vera e propria finale – ribadisce -, la Sampdoria ha già ottenuto la salvezza ma arriva dal ko contro l’Inter e sarà determinata a finire il campionato nel miglior modo possibile: servirà un atteggiamento differente a quello visto con il Napoli, e dovremo dare veramente tutto fin dai primi minuti per portare a casa i punti che possono valere una stagione intera.
Toccherà a me fare le scelte migliori, e sono sicuro che chiunque scenderà in campo saprà dare il proprio contributo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta, in Lega si guarda avanti
Dopo la riunione informale dei club Scaroni spiega che le sue dimissioni da consigliere non sono state accettate
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
15:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il discorso Superlega è stato accantonato, archiviato in un clima di grande cordialità, e si guarda avanti, in un futuro sicuramente di grande difficoltà ma direi che tutti si sono detti disponibili per poter trovare un modello di sostenibilità generale”. Così l’ad dell’Inter, Beppe Marotta, dopo la riunione dei club di Serie A sul tema Superlega.
“Passo indietro Juve? Gli aspetti giuridici non competono a me – ha aggiunto -. Abbiamo affrontato tematiche varie alla luce dell’analisi dello scenario del calcio italiano. La conclusione è estremamente positiva e conciliativa di tutti gli aspetti che potevano aver generato contrasti”.
Fra i club che avevano inizialmente aderito alla Superlega c’era anche il Milan del presidente Paolo Scaroni, che nei giorni scorsi ha presentato le sue dimissioni da consigliere della Lega Serie A. “Sono state accettate? Pare di no. Tutto bene comunque”, ha risposto Scaroni al termine della riunione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Cairo, incontro positivo per riaprire il dialogo
Presidente Toro, discorso fondi va ripreso in modo intelligente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
18:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È stato un incontro positivo, in cui si sono chiarite delle posizioni. È sempre positivo parlarsi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le mie parole contro Agnelli? Non parliamo di cose personali, è stato un incontro che ha riguardato tutti. Non c’erano degli imputati, era un modo per riaprire un dialogo di Lega, è importante ci sia dialogo perché bisogna pensare al calcio del futuro”. Lo ha detto il presidente del Torino, Urbano Cairo, dopo la riunione informale dei club di Serie A sul tema Superlega.
“Il tema vero sarà cosa faranno Figc e Uefa per la Superlega, quello che conta è pensare a come sviluppare il calcio italiano e le riforme che servono – ha proseguito Cairo -. Passo indietro Juventus? Non mi sembra, non ne ho visti ma non era questa la sede, se lo deve fare lo fa in maniera pubblica. Decideranno loro, hanno fatto sabato un comunicato in cui dicevano cose diverse, starà a loro”. “L’Inter mi sembra abbia fatto un passo indietro insieme ad altre squadre, non credo che la Superlega la possano fare in tre – ha aggiunto -. Serie A senza Juve? Credo sia giusto che campionato vada avanti con tutte squadre che hanno diritto a partecipare e quelle che lo rendono interessante. Però deve essere fatto tutelando i valori del campionato, quindi non progettando nulla che vada contro il campionato”.
“Si è parlato anche dei fondi – ha confermato Cairo -. Si tratta di riprendere in mano le cose nel modo giusto, in maniera intelligente, valorizzando al meglio il nostro campionato e poi vedendo se c’è la possibilità di arrivare ad un accordo”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: Ranieri, ricordiamo ko con lo Spezia all’andata
Tecnico “è un derby, un po’ di pepe ci deve stare”. Silva ko
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
11 maggio 2021
17:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un derby, quindi un po’ di pepe ci deve stare”. Claudio Ranieri carica la Sampdoria in vista dello Spezia che domani sera arriverà al Ferraris per cercare di bissare il successo ottenuto all’andata: “Abbiamo spirito di rivalsa nei loro confronti dopo la sconfitta che abbiamo subito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vogliamo fare una grande partita e voglio una grande prestazione dai miei giocatori. Dovremo essere bravi a pressarli e a non farli ragionare”, spiega il mister ai canali ufficiali blucerchiati.
Non ci sarà Adrien Silva, contuso al ginocchio destro dopo la gara con l’Inter. Rientra Ekdal dal primo minuto, da valutare Thorsby, acciaccato, nella rifinitura di domani mattina a Bogliasco. In attacco torna Quagliarella. E’ una Samp che vuole cercare di avvicinarsi all’obiettivo dei 52 punti fissato da tempo dal tecnico che fa una riflessione di una stagione davvero particolare: “Questo è l’ultimo turno infrasettimanale di una stagione assurda: perché senza i tifosi non è calcio, è un altro sport. Devo ribadirlo: i nostri tifosi ci sono mancati tantissimo. Nelle partite è mancato il pathos che solo il pubblico, e nello specifico un pubblico come quello blucerchiato, sa dare. Ora però facciamo conclude l’allenatore della Sampdoria – un ultimo passo, quello che ci manca per ottenere l’obiettivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Costa,valutare riapertura stadi almeno ultima di A
Sottosegretario, ‘sono più sicuri di una piazza’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
17:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi auguro che si prenda in considerazione di riaprire gli stadi almeno per l’ultima giornata del campionato di calcio di Serie A. Sono più facilmente controllabili alcune migliaia di persone all’interno di uno stadio che decine di migliaia di tifosi in una piazza pubblica o per le vie della città.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’esempio critico dei festeggiamenti in piazza a Milano per la vittoria dello scudetto dell’Inter ce lo dimostra. Non possiamo permetterci di fare passi falsi e rovinare quanto fatto fino ad ora per contenere la diffusione della pandemia”.
Così in una nota il sottosegretario alla Salute ed esponente di Noi con l’Italia, Andrea Costa.
“Negli impianti sportivi i tifosi accederebbero tramite protocolli di sicurezza approvati dal Cts, sarebbero distribuiti in maniera ordinata e uniforme in tutto lo stadio, con il rispetto delle distanze di sicurezza, indosserebbero la mascherina. Ciò – afferma Costa – permetterebbe di tenere sotto controllo ingressi e uscite, avendo contezza del numero di spettatori, limitando al minimo contatti e dunque occasioni di contagio, che invece si moltiplicherebbero in spazi aperti difficilmente delimitabili come le piazze e dove è più facile che i tifosi si assembrino. Gli stessi Prefetti – conclude il sottosegretario – sarebbero facilitati nel lavoro di controllo e gestione degli afflussi, perchè opererebbero con programmazione e non in emergenza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Gravina “sentito Agnelli, presupposti dialogo”
N.1 Figc: “Si possono superare posizioni ora distanti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 maggio 2021
17:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Certo che ho sentito Agnelli, per me è doveroso cercare un percorso di dialogo. Al di là delle scelte che prenderà, mi sento di dire che ci sono i presupposti per il superamento di posizioni che in questo momento sono distanti”.
Così il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, a margine di un incontro a Torino sul calcio dilettantistico e regionale. “Io devo difendere la competizione, non le singole società – aggiunge -. Le regole prescindono le dimensioni economiche delle società e anche le loro tifoserie”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Diritti tv: Lega A, venerdì 14 nuova assemblea dei club
All’ordine del giorno il pacchetto 2 per trasmettere campionato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
18:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova assemblea per i club della Lega di Serie A. È stata infatti convocata un’assemblea “in via d’urgenza” per venerdì 14 maggio.
Sul tavolo ci sarà il tema dei diritti tv, con le trattative private per il pacchetto 2, con Sky che ha messo sul piatto 87,5 milioni di euro in media a stagione come offerta per il pacchetto che consente di trasmettere tre partite di Serie A ogni giornata (la sfida del sabato sera, l’anticipo della domenica alle 12.30 e il posticipo del lunedì sera) in co-esclusiva con Dazn. Una assemblea che dovrebbe svolgersi dopo il deposito della sentenza del giudice del Tribunale di Milano sul ricorso presentato da Sky per quanto riguarda l’assegnazione dei diritti tv del prossimo triennio a Dazn. Tra i temi all’ordine del giorno anche la proposta Electronic Arts per diventare Official Video Game Partner della Serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina, il calcio non può fare a meno della Juve ma ci sono le regole
Il presidente Figc torna sul caso Superlega e ricorda che per iscriversi al campionato vanno rispettate le norme
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 maggio 2021
18:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il calcio, nazionale e internazionale, non può fare a meno della Juventus, ma le regole vanno rispettate”. Così il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, a margine di una conferenza stampa a Torino con il presidente regionale della Figc-Lnd, Christian Mossino, e l’assessore allo Sport della Regione Piemonte, Fabrizio Ricca. “Entro un mese le società dovranno iscriversi al campionato – ha aggiunto Gravina – e per farlo bisogna rispettare le regole”.
“Spero che il mondo del calcio recuperi tutta la serenità necessaria.
S
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus rappresenta una parte importante della competizione sportiva nel nostro Paese ed è per questo che è importante superare questa situazione – ha dichiarato il presidente della Federcalcio -. Il fatto è che non si può partecipare a una competizione nazionale senza l’osservanza degli istituti nazionali e internazionali a cui ci appoggiamo e ci ispiriamo per cui quello che è stato evidenziato è esclusivamente una chiarificazione di norme già inserite negli statuti delle varie istituzioni nazionali e internazionali, dal Cio alla Fifa all’Uefa e al Coni”.
“Certo che ho sentito Agnelli, per me è doveroso cercare un percorso di dialogo. Al di là delle scelte che prenderà, mi sento di dire che ci sono i presupposti per il superamento di posizioni che in questo momento sono distanti”, ha detto ancora Gravina, chiarendo che il suo dovere è “difendere la competizione, non le singole società. Le regole prescindono le dimensioni economiche delle società e anche le loro tifoserie”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europei:nuove divise anche ad arbitri,c’è cartina continente
Presentate da sponsor tecnico Uefa, maglie di quattro colori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
19:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche gli arbitri, come buona parte delle nazionali impegnate sul campo, avranno nuove divise negli Europei che cominceranno l’11 giugno con Italia-Turchia.
L’italiana Macron, sponsor tecnico dell’Uefa, ha infatti preparato per i direttori di gara nuove maglie nei tradizionali colori nero, giallo fluo, azzurro fluo e rosa, tutte caratterizzate dal disegno, nella parte anteriore, tono su tono e in grafica ’embossata’, della cartina dell’Europa, senza confini e senza barriere, simbolo di comunità all’interno della quale l’arbitro è il perfetto trait d’union tra le nazioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La maglia è a girocollo con dettagli neri anche sui bordi manica ed è dotata tasche anteriori con chiusura in velcro. Sul petto, al centro, e sulle spalle il Macron Hero, l’identificativo logo del brand italiano; a sinistra, lato cuore, il logo Uefa Match Official. Sulla manica destra il logo di Euro 2021, a sinistra il logo Respect Uefa. Nella parte posteriore è inserito il logo Uefa Foundation for children. A completare il kit gara degli arbitri UEFA, gli shorts – neri per tutte e quattro le versioni – dotati di tasche posteriori con chiusura a velcro, mentre i calzettoni riprenderanno il colore della maglia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Castellacci confermato presidente ‘Lamica’
Associazione medici al voto rinnovo cariche
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il prof.Enrico Castellacci è stato riconfermato alla presidenza della Lamica (Libera associazione medici italiani calcio) nelle elezioni per il rinnovo delle cariche per il quadriennio olimpico 2020\2024. ha votato il 70% degli aventi diritto.

Il nuovo direttivo nazionale è così composto Andrea Causarano (Roma); Pasquale Favasulli (Reggina), Fabio Francese (Monza), Luca Gatteschi (Empoli), Piero Gatto (Genoa), Michele Martella (Ternana), Stefano Mazzoni (Milan), Sandra Spaziani (Frosinone), Giuseppe Stillo (Catanzaro), Adolfo Tambellini (Lucchese), Pasquale Tamburrino (segretario uscente) Nikolaus Tzouroudis (Juventus).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B: turno preliminare dei Playoff, arbitri
Domani in programma Cittadella-Brescia e Venezia-Chievo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
18:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I giudici di gara delle partite del turno preliminare dei Playoff del campionato di calcio di Serie B.
Cittadella-Brescia (domani alle 18): arbitro Pezzuto di Lecce; assistenti: Pagliardini-Palermo; IV uomo: Abbastita; Var: Nasca; Avar: Mondin.

Venezia-Chievo (domani alle 21): Sozza di Seregno; Bercigli-M.Rossi; Rapuano; Di Paolo; Tolfo.   SERIE B

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Superlega: As, conflitto ‘sbarca’ alla Corte di giustizia Ue
Tribunale Madrid chiede se Fifa e Uefa hanno posizione dominante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
09:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La vicenda Superlega sbarca alla Corte di giustizia dell’Unione Europea. Secondo quanto riporta il quotidiano sportivo spagnolo ‘As’, il tribunale commerciale numero 17 di Madrid ha sollevato una pronuncia pregiudiziale l’11 maggio dinanzi alla Cgue per chiarire se la Fifa e l’Uefa hanno una posizione dominante e abusiva, come dettato dall’ordinanza del 20 aprile con la quale la Super League Company SL ha citato in giudizio le due organizzazioni calcistiche.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il tribunale del Lussemburgo – scrive As – è la corte suprema di tutte le corti supreme dell’Unione e ha il potere di decidere se la Uefa e la Fifa sono beneficiarie dei diritti economici televisivi e del potere di impedire l’organizzazione di altre competizioni rivali, cosa che la Super League contesa. Secondo l’ordine del magistrato Manuel Ruiz de Lara, l’interpretazione degli articoli 101 e 102 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE) attiene a come l’Uefa e la Fifa abusano della loro posizione dominante.
“Se la Fifa e l’Uefa, in quanto entità che rivendicano la competenza esclusiva di organizzare e autorizzare competizioni internazionali di club di calcio in Europa, vietano o si oppongono, sulla base delle suddette disposizioni dei loro statuti, allo sviluppo della Super League, dovrebbe essere interpretato – scrive As – l’articolo 101 TFUE nel senso che queste restrizioni alla concorrenza potrebbero beneficiare dell’eccezione stabilita in questa disposizione, considerando che la produzione è sostanzialmente limitata, la comparsa di prodotti alternativi a quelli offerti dalla Fifa / Uefa nel mercato e l’innovazione è limitata, impedendo altri formati e modalità, eliminando la potenziale concorrenza nel mercato e limitando la scelta dei consumatori”.
Si sottolinea inoltre che la Uefa e la Fifa sono società commerciali e si pone una domanda: “Questa restrizione beneficerebbe di una giustificazione oggettiva che consentirebbe di ritenere che non vi sia abuso di posizione dominante ai sensi dell’articolo 102 TFUE?”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: cc interrompono compleanno Lukaku, sanzioni
Presenti anche altri giocatori dell’Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 maggio 2021
10:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I carabinieri sono intervenuti la notte scorsa a Milano in un hotel del centro dove, in una sala eventi, era in corso il compleanno del calciatore dell’Inter Romelu Lukaku. Il giocatore era con altre 23 persone che saranno sanzionate per violazione della normativa anti covid.
Tra loro anche altri calciatori dell’Inter.
L’episodio è accaduto intorno alle 3 della notte scorsa e i militari della Compagnia Milano Duomo e del Nucleo Radiomobile sono intervenuti a seguito di una segnalazione al 112.
Il direttore e gli ospiti – spiegano i carabinieri – saranno, a vario titolo, sanzionati per la violazione della normativa sul contenimento del Covid – 19.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana: squadra all’Arechi, accoglienza composta
Ad attendere i calciatori un gruppetto di tifosi e i familiari
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
11 maggio 2021
15:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scortato dalle forze dell’ordine, il pullman della Salernitana neopromossa in serie A è arrivato allo stadio Arechi di Salerno. Ad attendere i giocatori granata c’erano i giornalisti e gruppetti di tifosi che hanno applaudito al passaggio del bus.
All’interno dello stadio, ad attenderli, i familiari dei giocatori che stanno per riabbracciare i propri cari. Al momento non si è verificato alcun assembramento. Oltre alle forze dell’ordine, solo sostenitori, famiglie e bambini che stanno salutando i giocatori.
Un’accoglienza composta e rispettosa anche in segno di lutto per la tragedia avvenuta ieri sera, quando un giovane tifoso è morto in seguito ad un incidente stradale per cause ancora in corso di accertamento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa, Ballardini: “Servono rabbia e intensità”
Strootman ok. Indisponibili Biraschi, Criscito e Pellegrini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
11 maggio 2021
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ultimo allenamento genovese senza intoppi per il Genoa di Davide Ballardini che domani sosterrà la rifinitura direttamente in Emilia in vista della delicata gara di domani sera al Dall’Ara contro il Bologna.
Per la sfida contro gli uomini di Mihajlovic il tecnico rossoblù recupera Kevin Strootman, assente per una gastroenterite domenica contro il Sassuolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’olandese si è allenato per il secondo giorno consecutivo senza problemi ed è tra i 24 convocati già partiti alla volta del capoluogo emiliano. Lista che non vede invece presenti per infortunio capitan Criscito, Biraschi e Pellegrini.
“Già dopo il fischio finale della gara di domenica, il nostro unico pensiero è stato quello di fare bene contro il Bologna.
Non c’è da dire molto ai ragazzi, ma è fondamentale mantenere sempre alte l’attenzione, la determinazione, la rabbia agonistica e l’intensità. Sono tutte cose che non ci sono mai mancate ” aveva dichiarato al sito ufficiale domenica sera il tecnico romagnolo che si è concentrato sulla sfida di domani.
Poche le variazioni di formazione previste a partire dal ritorno in mediana di Strootman. I dubbi maggiori nel consueto 3-5-2 riguardano l’attacco con Destro che potrebbe inizialmente partire dalla panchina facendo posto a Shomurodov. Anche Pandev potrebbe partire dalla panchina e lasciare iniziare la gara a Scamacca.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manchester City campione d’Inghilterra
United perde 2-1 con Leicester e consegna titolo ai ‘cugini’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 maggio 2021
21:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester City è campione d’Inghilterra per la terza volta negli ultimi quattro anni, e lo diventa senza essere sceso in campo (affronterà venerdì il Newcastle). Oggi infatti il Manchester United secondo in classifica è stato sconfitto 2-1 dal Leicester e rimane quindi con dieci punti di distacco dai ‘cugini’.
Da qui alla fine della Premier, entrambe le squadre hanno tre partite da giocare, e quindi il City non può più essere raggiunto o superato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Guardiola, orgoglioso vittoria in stagione più dura
Tecnico Manchester City, ricorderemo per sempre questo percorso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 maggio 2021
22:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa è stata una stagione diversa da tutte le altre, la più difficile, e così questo titolo di Premier League è come nessun altro. Ricorderemo per sempre questa stagione per il modo in cui abbiamo vinto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Così il manager del Manchester City, Pep Guardiola, commenta sul sito del club la conquista del campionato con tre turni di anticipo grazie alla sconfitta del Manchester United col Leicester. per il tecnico spagnolo si tratta del decimo trofeo vinto dal suo arrivo in Gran Bretagna nel 2016.
“Sono così orgoglioso di essere l’allenatore in questo club e con questo gruppo di giocatori, che sono speciali – prosegue Guardiola -. Portare avanti questa stagione, con tutte le restrizioni e le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare, e mostrare la costanza che abbiamo è notevole. Ogni singolo giorno, hanno lottato per il successo, cercano sempre di essere migliori”.
La caccia non è finita per i Citizens, che devono giocare la finale di Champions League contro il Chelsea puntando ad un trofei tanto sospirato, ma Guardiola afferma che la vittoria in Premier League è sempre l’obiettivo principale della sua squadra.
“All’inizio di ogni stagione, la Premier è il trofeo più importante per noi – le sue parole -. Solo dimostrandosi i migliori, settimana dopo settimana, puoi vincere questa competizione. È un enorme successo”, conclude Guardiola, che ha riservato uno speciale messaggio ai tifosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Udinese 5-1
Azzurri ancora travolgenti e momentaneamente al secondo posto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
22:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli ha sconfitto l’Udinese 5-1 nell’anticipo della 36/a giornata del campionato di serie A e si riporta momentaneamente al secondo posto con 73 punti, scavalcando Atalanta e Milan. Una nuova prova di forza della squadra di Gattuso, che nel primo tempo segna al 28′ Zielinski e al 30 con Ruiz, prima del momentaneo 2-1 realizzato da Okaka.

Nella ripresa, azzurri travolgenti: all’11’ segna Lozano, al 20′ Di Lorenzo, al 45′ Insigne, che tocca i 18 centri in campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve, CR7 sui social: ‘Crederci fino alla fine”
L’attaccante carica i compagni nella rincorsa alla Champions
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 maggio 2021
22:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Crederci fino alla fine”: così, in una storia su Instagram, Cristiano Ronaldo carica la Juventus.
Dal treno che ha portato i bianconeri a Reggio Emilia, il campione portoghese scuote i compagni per la rincorsa al quarto posto che varrebbe la qualificazione in Champions League.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: gioia De Laurentiis ‘100 gol, grande squadra’
Presidente esulta su twitter, continua silenzio stampa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
11 maggio 2021
23:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”100 gol! Napoli grande squadra”.
Il Napoli mantiene il silenzio stampa, ma il presidente De Laurentiis ritrova la parola, sia pure sinteticamente, con un cinguettio che lancia su Twitter appena conclusa la partita con l’Udinese, conclusasi con un perentorio 5-1 per la squadra di Gattuso.
Sul suo profilo il presidente fa riferimento al fatto che dall’inizio della stagione, con i cinque messi a segno oggi, gli azzurri sono arrivati a quota cento gol, 83 dei quali in campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: Barcellona frenato dal Levante manca assalto a vetta
I blaugrana raggiunti nel finale, è solo 3-3 a Valencia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
00:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Passo falso del Barcellona, che in un anticipo della 36/a giornata di Liga si fa fermare sul 3-3 dal Levante a Valencia e manca il sorpasso, pur temporaneo, sull’Atletico Madrid capolista, che domani ospiterà la Real Sociedad. I blaugrana sono ora a 76 punti a due giornate dal termine del campionato, uno in meno dei colchoneros e uno in più del Real, atteso invece dal Granada.

E’ il secondo pareggio di fila della squadra di Ronald Koeman dopo quello con la capolista, ma rischia di essere un colpo definitivo alle speranze di vittoria in campionato. Messi ha portato in vantaggio i suoi al 25′ e Pedri ha raddoppiato 9 minuti dopo, ma nella ripresa c’è stata la rimonta del Levante, con Merelo e Morales. La rete di Delbelè al 19′ sembrava aver rimesso le cose a posto per il Barcellona, ma è invece arrivato il 3-3 realizzato al 38′ da Leon.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Portogallo: Sporting campione, un titolo che mancava dal 2002
Decisiva vittoria sul Boavista a due giornate dal termine
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
00:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Sporting Lisbona ha vinto il campionato portoghese con due turni di anticipo sulla conclusione della stagione grazie alla vittoria per 1-0 sul Boavista che ha reso incolmabile il vantaggio (otto punti) sulla seconda in classifica, il Porto. Per la squadra della capitale è il 19/o titolo della sua storia, il primo dal 2002, conquistato con merito visto che è l’unica ancora imbattuta del torneo.

I tifosi dello Sporting si erano radunati a migliaia già dal pomeriggio nei pressi dello stadio José-Alvalade, nonostante gli appelli delle autorità locali al rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, e hanno iniziato a festeggiare il titolo anche prima della fine della partita. Mentre in campo si giocava, all’esterno dell’impianto sono scoppiati scontri tra i supporter e la polizia, secondo la quale ci sarebbero stati diversi feriti. Alla fine della partita sono partiti i festeggiamenti e i caroselli di auto lungo le strade della capitale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sindaco sardo, cittadinanza onoraria a Mazzoleni
Polemiche Benevento-Cagliari, “finalmente un arbitro imparziale”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
12 maggio 2021
11:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Benevento-Cagliari contro di lui c’è anche una interrogazione parlamentare. Ma a Dualchi, paese di 600 anime in provincia di Nuoro, per l’arbitro Var Paolo Mazzoleni è pronta la cittadinanza onoraria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La proposta arriva dal sindaco Ignazio Piras. Motivazione? “Finalmente un arbitro imparziale – spiega il primo cittadino – ha dimostrato grande coraggio, non ha ceduto ai condizionamenti ambientali e ha avuto il coraggio di certificare la realtà all’arbitro Doveri, in un momento in cui sarebbe stato molto più comodo, come dimostrano le reazioni scomposte e pericolose che ne sono conseguite, chiudere gli occhi e certificare “le verità” di comodo che piacciono”.
Piras, sardista e tifoso del Cagliari, per il centenario della squadra del cuore ha colorato panchine e pali della luce del suo Comune di rossoblù. Ma le ragioni della sua scelta vanno al di là del tifo. “È in momenti come questi, quando qualcuno si oppone al pensiero comune e decide di vedere la vera realtà, che dobbiamo schierarci e non fare finta di nulla, altrimenti avremmo sempre meno Mazzoleni e sempre più servi sciocchi che si adattano al pensiero di comodo, a discapito di squadre come il Cagliari che le salvezze se le sudano in campo ed accettano, nel caso il campo lo decretasse, anche la retrocessione”.
Una risposta anche all’interrogazione presentata dalla senatrice Sandra Lonardo, moglie del sindaco di Benevento Clemente Mastella. “Se tacciamo è chiaro che questo spettacolo indecoroso e intimidatorio che ne è derivato alla giusta decisione di Mazzoleni, che seguiva quella altrettanto giusta di Napoli, dove si è avuto il coraggio addirittura di scomodare il Parlamento italiano nel corso della peggiore crisi sociale ed economica del dopoguerra, avrà gli effetti sperati condizionando le ultime tre partite di campionato grazie ad arbitri lasciati in balia di certa politica”.
Una promessa. “Alla fine del campionato – chiude Piras – saremo lieti di ospitare nel nostro Comune Mazzoleni come simbolo di un calcio pulito che fischia in base a ciò che vede e non in base ai padrini che ci sono dietro le squadre di calcio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Euro: -30 al via a Roma, a Piazza del Popolo la Fan Zone
Confermati già oltre 100 volontari e decine eventi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
11:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Trenta giorni al calcio d’inizio di Euro 2020 e della gara inaugurale tra Turchia e Italia, in programma l’11 giugno allo Stadio Olimpico. Roma Capitale, in sinergia con UEFA e la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), è pronta ad accogliere tifosi e turisti da tutta Europa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Perno di tutte le iniziative previste in città saranno il Football Village, situato in Piazza del Popolo e i 4 Hot Spot collocati da Roma Capitale nei pressi di via del Corso: Piazza San Silvestro, Piazza San Lorenzo in Lucina, Piazza Mignanelli, Largo dei Lombardi. Come antipasto alle iniziative diffuse in tutta Roma, la sera del 10 giugno andrà in scena il videomapping a Piazza del Campidoglio, realizzato da Filmmaster Events, Local Operator di Roma Capitale. Attraverso uno spettacolo di luci e suoni, con performance musicali dal vivo, si ripercorrerà, proiettata sul Campidoglio, la storia dell’Italia agli Europei, vista dagli occhi di un tifoso: si parte dal giugno del 1968, prima partecipazione degli Azzurri alla fase finale, e si arriva fino ad oggi. L’evento sarà disponibile gratuitamente al pubblico per le tre serate successive. I lavori per la realizzazione della Fan Zone e delle installazioni 3D, a forma di maglia, nei luoghi storici della Città di Roma (Unique Jersey Landmark) inizieranno nei prossimi giorni, con l’obiettivo di farsi trovar pronti l’11 giugno. Il Football Village, situato in Piazza del Popolo, sarà il centro delle attività. La storica Piazza romana accoglierà decine di eventi e attività per i 30 giorni che vanno dall’inizio alla fine del torneo, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza sanitaria finalizzati alla prevenzione e al contenimento del Covid. Qui saranno allestiti due maxi-schermi e un palco, che consentiranno di guardare le partite del torneo. Intorno graviteranno 4 Hot Spot collocati da Roma Capitale nei pressi di via del Corso: Piazza San Silvestro, Piazza San Lorenzo in Lucina, Piazza Mignanelli, Largo dei Lombardi. Sulla Terrazza del Pincio sarà allestita una Food Area, che consentirà di gustare le principali proposte della tradizione culinaria e gastronomica romana, valorizzando i prodotti del territorio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: stampa inglese, finale in Portogallo
Daily Mail, a Porto sfida City-Chelsea invece che a Istanbul
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 maggio 2021
12:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Niente Wembley, la finale di Champions League pare destinata a giocarsi nuovamente in Portogallo: dopo Lisbona, quest’anno toccherà a Porto ospitare la sfida tutta inglese tra Manchester City e Chelsea. Manca ancora l’ufficialità da parte della Uefa, ma secondo le anticipazioni del Daily Mail sembra ormai sicuro che l’epilogo della Champions, in programma il 29 maggio, non si giocherà ad Istanbul a causa dell’alto livello di contagi e morti attualmente in Turchia.
Le autorità britanniche avevano proposto Wembley come sede alternativa, dal momento che sarà una finale tra due club inglesi, e che attualmente in Inghilterra, grazie all’efficacia del piano vaccinale, la minaccia pandemica appare sotto controllo. Ma di fronte all’impossibilità di esentare i circa 2.000 ospiti Uefa che assisteranno alla finale (tra dirigenti e sponsor) dall’obbligo di quarantena, una volta arrivati sull’isola, il governo del calcio europeo ha virato sul Portogallo. Che peraltro è inserito dal governo britannico nella lista dei paesi cosiddetti “gialli”, e dunque non richiederà ai tifosi inglesi al seguito delle proprie squadre la quarantena al rientro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Play off B, Cittadella e Venezia puntano semifinali
Brescia e Chievo a caccia di un’impresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da domani chi sbaglia è fuori. I playoff di Serie B prendono il via con il primo turno che stabilirà le due squadre che raggiungeranno Monza e Lecce in semifinale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Turno secco in casa della miglior piazzata in campionato: se al termine della sfida, supplementari compresi, le gare saranno ancora in parità passerà il turno la formazione con la classifica migliore. Cittadella e Venezia, quindi, partono così con i favori del pronostico. Gli uomini di Venturato sesti al termine della stagione regolare, ospitano alle 18 il Brescia: il successo dei veneti, per gli esperti di Sisal Matchpoint, si gioca a 2,40 contro il 3,10 ospite con il pareggio dato alla stessa quota. L’opzione Goal, a 1,75, si fa preferire al No Goal, in quota a 2,00. Sia Venturato che Clotet si affidano ai loro bomber: Roberto Ogunseye, da un lato, e Florian Ayé dall’altro sono i maggiori candidati a entrare nel tabellino dei marcatori tanto che una loro marcatura pagherebbe 3 volte la posta.
In serata, il Venezia, quinto, ospita nel derby veneto il Chievo Verona che ha agganciato l’ultimo posto utile per i play-off. I lagunari sono favoriti, secondo i betting analyst di Sisal Matchpoint, a 2,35 rispetto al 3,30 dei ragazzi di Aglietti mentre per il pareggio si scende a 3,00. Sia il primo che l’ultimo incrocio al Penzo, appena 12 giorni fa, tra le due squadre si sono conclusi con il medesimo punteggio, 3-1 per il Venezia: lo stesso risultato domani sera pagherebbe 21 volte la posta. Paolo Zanetti si affida, ancora una volta, a Francesco Forte, 14 reti e 2 assist in stagione regolare: una rete del bomber romano a sbloccare il risultato si gioca a 5,50. Sul versante opposto, Aglietti ha nel giovane Manuel De Luca il suo asso nella manica: vederlo come primo marcatore domani sera pagherebbe 8 volte la posta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B: da lunedì al via campionato 2021 eSport
Tutto pronto per BeSports organizzato da Lega B e WeArena
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutto pronto per l’edizione 2021 di BeSports, il campionato e-sports ufficiale della Lega Serie B, che prenderà il via lunedì 17 maggio. La seconda edizione del torneo giocato su eFootball PES 2021 di Konami, licenziatario esclusivo dei diritti della Serie B nel mondo dei videogiochi per la stagione 20/21, vedrà 19 team partecipanti e sarà presentata venerdì 14 maggio dalle 18 con un evento live dove troverà spazio anche il sorteggio per la composizione dei 4 gironi di regular season.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il format della competizione, che sarà ancora più attinente al campionato reale della Serie B, proseguirà con playoff (18 giugno) e con la finale (20 giugno) che consacrerà players e club vincitori della nuova edizione. “Come Lega Serie B – sottolinea il presidente della Lega Serie B Mauro Balata – siamo stati i primi a portare questo evento nel panorama calcistico italiano, il che rappresenta il nostro interesse su un progetto che ci ha garantito una grande promozione del nostro campionato, ma anche di stare vicino ai nostri tifosi durante il periodo della pandemia mantenendo l’emozione della serie BKT nel cuore della gente”. Il campionato e-sports ufficiale della Lega Serie B è organizzato da WeArena Entertainment Spa, realtà leader nell’organizzazione di eventi online ed itineranti e primo network di parchi di intrattenimento digitali a tema in Italia: “Siamo orgogliosi di curare l’organizzazione di BeSports2021 – spiega Francesco Monastero, Ceo di WeArena – Per il nostro percorso di crescita aziendale nel mondo degli e-sports si tratta di una grande sfida per cui vogliamo convogliare tutto il nostro know-how nell’entertainment video-ludico, realizzando uno show in grado di coinvolgere la community degli e-sports senza trascurare il pubblico generalista già appassionato dell’universo LegaB e non solo”. Tutti i match saranno trasmessi sui canali ufficiali di Lega Serie B ed in contemporanea su Bwin Tv (www.bwin.tv), main sponsor di BeSports, oltre al sito ed alle piattaforme ufficiali di WeArena, dove saranno disponibili aggiornamenti in tempo reale con risultati, classifiche e contenuti editoriali tra i quali match on demand, highlights, interviste e speciali dedicati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport:1/o bando ‘Cultura missione comune’,Ics e Anci insieme
Per patrimonio culturale enti locali, finanziamenti a tasso zero
c
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Produce il suo primo effetto concreto e positivo il Fondo per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale previsto dal Decreto Rilancio del 2020, promosso dal Ministero della Cultura, dedicato al patrimonio degli Enti Locali e delle Regioni, che da oggi avranno a disposizione un nuovo strumento dell’Istituto per il Credito Sportivo (ICS), predisposto in collaborazione con l’ANCI: il bando “Cultura Missione Comune – 2021” che prevede, per i beneficiari, finanziamenti a tasso zero per interventi dedicati ai beni culturali.
Con questa iniziativa, alla quale seguirà a breve una misura incentivata dedicata all’ampia platea dei soggetti privati, il Credito Sportivo inizia a presidiare in modo strutturato anche il settore Cultura, consolidando ulteriormente il proprio ruolo di banca sociale per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato di Gestione dei Fondi Speciali ha stanziato per l’iniziativa “Cultura Missione Comune – 2021” un importo di 7 milioni di euro di contributi in conto interessi destinati all’abbattimento degli interessi di mutui a tasso fisso della durata di 15, 20 e 25 anni, da stipulare obbligatoriamente entro il 31/12/2021 direttamente con ICS o altra banca appositamente convenzionata.
“Una prima, concreta applicazione del Fondo Cultura – dichiara il Ministro della Cultura, Dario Franceschini – fortemente voluto nel Decreto Rilancio, per favorire la collaborazione pubblico privata e tra i diversi livelli istituzionali nella tutela del patrimonio culturale. Grazie a questo bando, Comuni, Regioni e altri Enti Locali potranno disporre di un ulteriore strumento per fare della cultura una leva potente per lo sviluppo del proprio territorio”.
“Nasce una nuova generazione di opportunità – aggiunge il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi – dedicate alla Cultura del nostro Paese. Interventi, progetti e iniziative per la valorizzazione del patrimonio culturale possono finalmente usufruire di un adeguato supporto”.   SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Gravina, Serie A? Ok riforma ma 2024 è troppo tardi
Spero di confrontarmi in tempi rapidissimi, tempo sia alleato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Riforma della Serie A? Con me trova un terreno fertile. L’idea della riforma è un mio principio fondamentale.
Bisogna ragionare con logica sistemica.
Il 2024 però è molto lontano secondo la mia visione”: lo dice il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, a margine di un incontro con il comitato regionale Lombardia della Lega Dilettanti, sull’ipotesi avanzata nella riunione tra i club di ieri in cui si è aperto alla riforma del campionato a 18 squadre e alla limitazione dei costi. “Abbiamo una esigenza legata ai tempi – continua – la Lega di A ha una priorità assoluta, da una scelta di autodeterminazione della Lega A discende tutto il mondo del calcio. Spero che possa partecipare a questo processo con grande incisività. Spero di potermi confrontare in tempi rapidissimi. Il tempo deve giocare dalla nostra parte, deve essere nostro alleato e non un nemico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Gravina, Juve deve rispettare regole del gioco
Non sarò mediatore, iscrizione al campionato è deadline
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
13:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con la Juventus i rapporti sono buoni, ho avuto un colloquio molto positivo con Agnelli ieri.
Non mi impegno ad essere mediatore, la Juve deve rispettare le regole del gioco, scolpite in maniera chiara nel nostro statuto nazionale che si ispira a quello della Uefa.
Alternativamente non è una scelta federale ma di altri che vogliono stare fuori dal nostro sistema”: lo dice il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina a margine dell’incontro con il Comitato Regionale Lombardia della Lega Nazionale Dilettanti.
“L’iscrizione al campionato – continua – è una deadline a cui non si può derogare, chi si iscrive accetta lo statuto e lo sottoscrive. Mi auguro di arrivare in maniera amichevole e serena a quella deadline. Il campionato ha bisogno di tutte le forze in campo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Olanda, van Dijk rinuncia agli Europei
Difensore Liverpool reduce da infortunio: ‘Dispiaciuto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
13:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Virgil van Dijk ha deciso di rinunciare agli Europei. Il difensore dell’Olanda e del Liverpool, reduce da un grave infortunio al ginocchio ha annunciato che non parteciperà agli Europei: “Il recupero sta procedendo bene, ma mi sono chiesto se sia il caso di partecipare agli Europei o meno.
Sono arrivato alla conclusione che la scelta migliore sia quella di non giocarli, anche se ne sono molto dispiaciuto. E’ dura, ma devo accettarlo. Durante l’estate continuerò ad allenarmi in vista della prossima stagione”, le parole di van Dijk in una intervista pubblicata sul sito internet del Liverpool.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega, la Uefa apre un’inchiesta disciplinare su Real, Barcellona e Juve
Sono stati nominati ispettori etici e disciplinari per una ‘potenziale violazione del quadro giuridico’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
15:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Uefa ha aperto una inchiesta disciplinare contro Real Madrid, Barcellona e Juventus in merito all’adesione al progetto della Superlega. L’organismo europeo ha nominato “ispettori etici e disciplinari” responsabili dello svolgimento di questa indagine”, in connessione con il progetto della Superlega.
“Ulteriori informazioni su questo argomento verranno comunicate a tempo debito”, ha aggiunto la UEFA, senza specificare di quale “potenziale violazione del quadro giuridico UEFA” sono accusati i tre club.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Cagliari-Fiorentina, vince la paura di perdere
Pari senza reti, ma un punto può già bastare ai viola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pareggio tra Cagliari e Fiorentina. Più che altro una vittoria della paura.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con la salvezza vicina per entrambi. Ma ancora matematicamente da conquistare. E allora 0-0 e tutti ad aspettare la partita di Bergamo con il Benevento arbitro del proprio destino. E di quello di rossoblu e viola. Per la squadra di Iachini è fatta se i campani non vincono. Mentre il Cagliari deve comunque attendere le prossime due sfide con Milan e Genoa. Niente reti. E nemmeno un tiro nello specchio della porta nonostante la presenza di due giocatori come Joao Pedro (sedici gol) e soprattutto Vlahovic, ventuno volte a segno in questo campionato. Una partita molto tattica. Senza grandi, ma nemmeno piccoli, varchi in avanti. Il Cagliari parte con un inedito 4-1-4-1 sperando forse di prendere di sorpresa il 3-5-2 viola. Ma la squadra di Iachini, con Ribery in panchina, le fasce le presidia bene anche perché Caceres e Biraghi sono spesso sulla linea dei tre dietro. Gara bloccata nella prima mezz’ora con due conclusioni, una per parte, entrambe di testa. E tutte e due per niente pericolose. Il Cagliari ha più possesso palla, ma la Fiorentina controlla bene. Anche se non riesce mai a regalare palloni buoni davanti per Vlahovic. Alla fine del primo tempo si infortuna Dragowski ed entra il vice Terracciano a inizio ripresa. Semplici dall’altra parte cambia modulo e si fida di nuovo del più collaudato 3-5-2, praticamente a specchio con i viola. Il risultato è che è la Fiorentina a conquistare più campo. E affacciarsi nell’area avversaria, cosa mai riuscita nel primo tempo. Ma non dura molto: il Cagliari capisce che così si rischia ed è lui a riprendere metri e un po’ di iniziativa. Ma si va a strappi, un po’ uno e un po’ l’altro. Senza tirare però mai in porta. È più passa il tempo meno sì rischia: troppo preziosa la A. Eppure Semplici ci prova con Cerri al posto di Lykogiannis. E proprio sui piedi del nuovo entrato capita quello che sembra l’occasione – o meglio la situazione – più importante della giornata. Ma Cerri perde l’attimo. Per la Fiorentina quarto risultato utile consecutivo: potrebbe valere la salvezza. Per il Cagliari la striscia positiva si allunga a sei. Ma c’è ancora da soffrire.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buffon ai tifosi della Juve: “Stagione è andata così, dai”
Ma esclude scarso impegno: “Mi alleno tutti i giorni con loro”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 maggio 2021
19:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ andata così, dai….”. Ai tifosi della Juventus che, dopo l’annuncio dell’addio, gli hanno reso omaggio con lo striscione “Grazie Gigi per sempre con noi”, Gianluigi Buffon risponde dicendosi rammaricato per i mancati obiettivi stagionali.

“Mancanza di attaccamento? No, no, no, non è così, sono tutti i giorni al campo, mi alleno con loro anche se ormai sono così…”, risponde il portiere. E, a chi lo invita a non mollare, ribatte con una risata: “Per forza, sono ancora in piedi!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Cagliari-Fiorentina 0-0
Partita scialba fra due squadre caccia di punti-salvezza
(2)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari e Fiorentina 0-0 nell’anticipo odierno della 36/a e terz’ultima giornata del campionato di calcio di Serie disputato sul terreno dell Sardegna Arena di Cagliari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: per Forbes è McGregor Paperone 2020, poi Messi e CR7
In quattro hanno superato i 100 mln di dollari di guadagni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK, 12 MAG – Il campione di arti marziali miste Conor McGregor è stato, secondo Forbes, l’atleta più pagato al mondo nel 2020, con introiti pari a circa 180 milioni di dollari, gran parte dei quali (158 milioni) derivanti da accordi commerciali e sponsorizzazioni, mentre sono 22 quelli ottenuti ‘sul campo’. McGregor è stato uno dei soli quattro atleti a guadagnare lo scorso anno più di cento milioni di dollari (al cambio attuale oltre 81 milioni di euro) e la tradizionale classifica stilata dalla rivista Usa mette al secondo posto Lionel Messi, con guadagni per 130 milioni (33 extra sport) record di sempre per un calciatore -, al terzo Cristiano Ronaldo con 120 milioni (50 extra sport) e al quarto il quarterback dei Dallas Cowboys Dak Prescott, con 107,5 milioni (10 extra sport).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Resta nella top five la stella della Nba LeBron James, con introiti pari a 96,5 milioni di dollari (65 extra sport). A occupare il sesto posto è un altro idolo del calcio, Neymar, con 95 milioni (19), il quale precede di poco Roger Federer, con 90 milioni (tutti extra sport)). A completare la top 10 ci sono Lewis Hamilton con 82 milioni (12), il quarterback dei Tampa Bay Buccaneers Tom Brady, con 76 milioni (31) e l’asso dei Brooklyn Nets Kevin Durant, con 75 milioni (44). La leadership di McGregor è dovuta in gran parte ai 150 milioni incassati dalla vendita della sua quota di maggioranza di una distilleria di whisky. Il 32enne irlandese entra così nella ristretta cerchia degli atleti capaci di portare a casa oltre cento milioni in un anno, che comprende anche Neymar, Federer, i pugili Floyd Mayweather e Manny Pacquiao e Tiger Woods.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta, spero che Conte resti l’allenatore dell’Inter
‘Con lui iniziato un ciclo, la situazione non è così disastrosa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 maggio 2021
20:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sia personalmente sia come dirigente mi auguro Conte resti l’allenatore dell’Inter. Abbiamo iniziato un ciclo con lui, attraversando anche la pandemia che ha creato turbative a 360 gradi”: così l’ad dell’Inter Beppe Marotta, a Sky Sport, poco prima della sfida contro la Roma.

“Non siamo in una situazione così disastrosa da cancellare con una spugna tutto quello che abbiamo fatto. Le difficoltà ci sono, ma ci sono in tanti club. Dobbiamo essere ottimisti sul futuro. E’ giusto che ci godiamo questa vittoria – continua Marotta parlando dell’ipotesi di cessioni illustri per gestire le difficoltà del club – da qui a fine campionato. Dopodiché la società comunicherà le sue decisioni e risponderà a tutte le domande. Ma lasciateci gioire per quello che abbiamo ottenuto.
Lasciatemi dire che in questo momento credo che in tutti i club si faccia un consuntivo dell’annata e si affrontano le successive in termini di budget”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Semplici, potevamo fare qualcosa in più
Tecnico: “Obiettivo più vicino, proveremo a fare punti a Milano”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
12 maggio 2021
20:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un punto di sofferenza. E ora tutti a guardare Atalanta-Benevento per capire quanto manca alla salvezza.
“No, non sono soddisfatto – ha detto l’allenatore del Cagliari, Leonardo Semplici – con una vittoria avremmo potuto chiudere il discorso. Non abbiamo giocato con la solita spregiudicatezza e il solito coraggio. Siamo più vicini all’obiettivo, può succedere. Vero che abbiamo speso molto contro il Benevento. Proveremo a strappare dei punti a Milano”.
Paura di perdere? “Può essere – ha continuato – potevamo fare qualcosa in più ma, in queste situazioni, un po’ di timore è inevitabile. Bisogna capire i ragazzi e bisogna considerare il valore dell’avversario. La squadra non ha mai rischiato, questo può essere considerato un fattore positivo. Ma, ripeto: potevamo fare qualcosa in più”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Iachini, in Sardegna per vincere ma un punto va bene
Tecnico viola, gara tesa con molti errori e avversario motivato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
21:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
21:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina a un passo dalla salvezza.
È Beppe Iachini si gode il punto in Sardegna.
“Siamo venuti qui per vincere- ha detto – peró c’è anche l’avversario, un Cagliari con tante qualità e altrettante motivazioni. Il risultato è la conseguenza di una partita tesa, con molti errori”. Il lato positivo? “È un risultato comunque importante- ha spiegato- un passo avanti senza rischiare praticamente nulla.
Abbiamo conquistato nove punti in cinque partite. E ora andiamo a giocare una bella gara con il Napoli”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Milan 0-7, Inter-Roma 3-1
Nelle altre partite Sassuolo-Juventus 1-3, Atalanta-Benevento 2-0, Lazio-Parma 1-0, Sampdoria-Spezia 2-2 e Bologna-Genoa 0-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vince l’Inter, ma anche tutte le prime della classe nella 36/a e terz’ultima giornata del campionato di calcio di Serie A, lasciando aperta la corsa alla Champions. In coda, Benevento sempre più nei guai con la sconfitta a Bergamo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta-Benevento 2-0
Bologna-Genoa 0-2
Inter-Roma 3-1
Lazio-Parma 1-0
Torino-Milan 0-7
Sampdoria-Spezia 2-2
Sassuolo-Juventus 1-3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo lo Stadium, il Milan conquista anche il Grande Torino: per i rossoneri è una passeggiata, il finale di 0-7 lo dimostra. I granata hanno già la testa allo scontro salvezza di sabato contro lo Spezia, così subiscono l’umiliazione totale da Kessie e compagni. E adesso, conti alla mano, mancano solo tre punti per la conquista della Champions: tra il Cagliari e l’Atalanta, così i rossoneri avranno a disposizione due match point per tenere dietro la Juve.

Il nodo stipendi non sembra aver minato spirito e atteggiamento dell’Inter che vince 3-1 contro la Roma e conquista il 15/o successo consecutivo casalingo. Chi si aspettava una prestazione sottotono o una squadra arrabbiata e demotivata dall’incertezza societaria, ha dovuto presto ricredersi. Con lo scudetto già ampiamente celebrato, contro una Roma ancora lontana dalla solidità di una big, l’Inter gioca bene, si diverte e fa divertire. La squadra di Fonseca, dopo un approccio non all’altezza, cresce e meriterebbe anche il pari nella ripresa ma l’incrocio dei pali nega a Dzeko il gol. L’Inter che potrebbe essere già sazia, continua a far vittime. Merito di Conte che non concede vacanze anticipate. Anzi, quando vede Lautaro giocare male e senza mordente, lo sostituisce dopo averlo inserito a partita in corso. Ne esce un diverbio acceso tra i due che farà discutere ma Conte, come già dimostrato, non fa sconti a nessuno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rialza la testa, la Juventus, che torna al successo contro il Sassuolo nella giornata in cui vincono tutte le dirette rivali per Champions. I bianconeri restano quinti ad una lunghezza dal Napoli, ma ritrovano importanti certezze in vista del rush finale. Una serata nel segno dei big bianconeri, da Buffon, tornato titolare, che ha parato un rigore a Berardi sullo zero a zero, a Ronaldo e Dybala che con le loro marcature (centesimo gol in bianconero per i due fuoriclasse) hanno messo al sicuro un risultato che non era scontato alla vigilia.

Novantacinque minuti di battaglia, poi il colpo del solito Ciro Immobile a tenere ancora accesa una speranza Champions per la Lazio. Alla vigilia di Lazio-Parma, Simone Inzaghi aveva avvertito che sarebbe stata “difficile” ma forse non immaginava un Parma così deciso a uscire dall’Olimpico senza la 22/a sconfitta in un campionato che la vede retrocessa già da alcune giornate. E invece ai biancocelesti, privi di diverse pedine importanti a centrocampo, su tutte Milinkovic-Savic e Leiva, è servito il massimo sforzo capitalizzato solo all’ultimo secondo dei 5′ di recupero e dopo che i gialloblù di un motivatissimo D’Aversa avevano colpito due pali con Brunetta e Hernani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta conserva la seconda piazza a discapito di un Benevento alla ricerca del miracolo per issarsi dal terzultimo posto nelle ultime due prove col già retrocesso Crotone e un Torino ancora in bilico. Ma quanta fatica per rompere il ghiaccio al 22′ sull’asse Malinovskyi-Muriel e anche per raddoppiare con Pasalic verso metà della seconda frazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: in testa vincono tutte, lotta Champions aperta
Inter batte la Roma, Milan travolge Toro, Juve ok col Sassuolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
22:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vince l’Inter, ma anche tutte le prime della classe nella 36/a e terz’ultima giornata del campionato di calcio di Serie A, lasciando aperta la corsa alla Champions. In coda, Benevento sempre più nei guai con la sconfitta a Bergamo.
I risultati: Atalanta-Benevento 2-0; Bologna-Genoa 0-2; Inter-Roma 3-1, Lazio-Parma 1-0; Sampdoria-Spezia 2-2; Sassuolo-Juventus 1-3; Torino-Milan 0-7.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, per la Champions ci manca solo una vittoria
“Ho la fortuna di allenare un gruppo speciale che si vuole bene”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Due settimane fa ci davano per mezzi morti, invece la squadra ha reagito con grande equilibrio e determinazione”. Stefano Pioli si gode il suo Milan che dopo il 3-0 alla Juventus, ha rifilato sette reti al Torino e continua a correre per un posto in Champions.
“Due trasferte così impegnative con due prestazioni così importanti dal punto di vista dello spirito e del gioco sono un segnale molto importante – ha detto il tecnico a Sky -. Ma per la Champions ci manca ancora una vittoria e dobbiamo pensare già alla prossima partita”. “Ho la fortuna di allenare un gruppo speciale che si stima e che si vuole bene. Ma ancora non possiamo festeggiare perché non abbiamo ottenuto nulla” ha aggiunto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter vince, Conte ancora in silenzio
Dopo conferenza vigilia annullata,post partita c’è vice Stellini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora in silenzio: il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, dopo che la conferenza della vigilia della sfida contro la Roma era stata annullata, non si presenta ai microfoni ed è il vice Stellini a commentare il successo dei nerazzurri per 3-1 sulla Roma a San Siro. Scelta condivisa con il club di non parlare d’altro che non sia uno scudetto appena vinto e il campo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca, l’1-3 è risultato troppo pesante
Ora pensiamo al derby, vogliamo fare regalo a tifosi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo lasciato il primo tempo il contropiede all’Inter. Poi abbiamo reagito bene, abbiamo creato occasioni per fare il 2-2 nel secondo tempo.
È un risultato pesante”: è l’analisi di Paulo Fonseca, a Roma Tv, dopo la sconfitta per 3-1 contro l’Inter a San Siro. “La squadra ha dimostrato carattere – spiega il tecnico giallorosso – non abbiamo smesso di giocare e di creare occasioni. Noi vogliamo mettere coraggio ed attaccamento in questo finale. Ora penseremo al derby. Abbiamo molta voglia di fare un regalo ai tifosi, ora dobbiamo recuperare giocatori e non abbiamo molto tempo. Ma la squadra vuole vincere questa partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Pirlo, ho visto la risposta che volevo
‘Con l’Inter per vincere, ma non siamo padroni nostro destino’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ la risposta che volevamo tutti, abbiamo affrontato la partita con la giusta mentalità, contro una squadra forte”. Andrea Pirlo ha commentato così, a Sky, la vittoria sul campo del Sassuolo che dà alla Juventus ancora una chance per la Champions.
“All’inizio c’era un po’ di paura e poca lucidità, ma dopo che Buffon ha parato il rigore i nostri grandi campioni ci hanno aiutato”. I successi di tutte le altre pretendenti fanno però sì che la classifica resti immutata: “Sapevamo che non siamo più padroni del nostro destino. Noi dobbiamo pensare a fare la nostra parte, che già non è facile”.
Poi un accenno all’ennesima formazione messa in campo: “Abbiamo giocato tanto quest’anno e non sarebbe stato giusto né possibile mettere in campo sempre gli stessi 11, abbiamo affrontato molte partite ravvicinate, il Covid ci ha portato via qualche giocatore, io ho cercato di schierare sempre quelli che stavano meglio”.
L’addio di Buffon “non è un fulmine a ciel sereno. Sapevo da qualche mese che Gigi sarebbe andato via”.
Sabato contro l’Inter “giochiamo per vincere – ha concluso Pirlo – E’ l’unico risultato che abbiamo a disposizione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna perde ma Amey festeggia esordio record
Difensore a 15 anni e 4 mesi è il più giovane di sempre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna perde con il Genoa ma il risultato conta poco per il giovanissimo rossoblù Wisdom Amey, fatto debuttare, come annunciato, da Sinisa Mihajlovic nel finale della partita al Dall’Ara. Amey, nato l’11 agosto 2005 a Bassano del Grappa (Vicenza), è diventato il più giovane giocatore di tutti i tempi ad esordire in Serie A, a 15 anni e 270 giorni.
Il record precedente apparteneva ad Amadeo Amadei e Pietro Pellegri, che esordirono a 15 anni e 280 giorni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cento gol con Juve, CR7 ‘orgoglioso e contento per Dybala’
Anche l’argentino ha raggiunto lo stesso traguardo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 maggio 2021
23:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ sempre una sensazione speciale raggiungere i 100 gol per la mia squadra: sono orgoglioso di questo numero e felice per aver aiutato la Juve”: così Cristiano Ronaldo festeggia la tripla cifra di reti raggiunta con la marcatura di Reggio Emilia. E non è l’unico ad aver centrato quota 100: “Felice per aver visto Dybala raggiungere anche il suo centesimo traguardo, congratulazioni” aggiunge il portoghese su Instagram.
La Juve resta in corsa per la Champions, anche se tutte le concorrenti hanno vinto: “Dobbiamo mantenere l’attenzione e andare avanti per i punti che mancano – spiega CR7 – e c’è ancora tanto in gioco: continueremo a lottare per i nostri obiettivi, fino alla fine”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Buffon “ho qualche bella offerta, vediamo”
‘Seconda esperienza qui mi ha messo alla prova anche come uomo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
00:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non so se il rigore parato sia stato decisivo, magari la squadra avrebbe recuperato comunque.
Sicuramente ci ha agevolato un po'”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gigi Buffon, sul canale ufficiale della Juventus, ha commentato così la vittoria in casa del Sassuolo, agevolata dal rigore parato a Berardi. “Stasera è arrivata una vittoria voluta, cercata. Di sofferenza e di umiltà. In questo stadio contro il Sassuolo se arrivi e pensi di fare il superficialino ti arriva una bella pettinata – ha aggiunto il portiere – Ci giochiamo tantissimo. Sappiamo che non dipende tutto da noi, ma noi dobbiamo fare in modo che i già tanti rimpianti accumulati fino a oggi restino tali e non se ne aggiungano altri”.
Buffon ha parlato anche del suo prossimo addio alla Juve, il secondo in carriera. “E’ stata una seconda esperienza molto bella. Alla fine mi sono voluto mettere alla prova anche come uomo. Accettare, seppur a 41 anni, di partire come secondo è la dimostrazione che il mio rispetto per la Juve sarà sempre totale perché sono stato di supporto e a supporto della causa. Questo mi era stato chiesto e questo ho fatto, l’ho fatto perché voglio bene alla Juventus e a tutti i miei compagni. Questo era un esame mio per dimostrare che tipo di affabilità posso dare come persona”.
“Ho comunicato la mia decisione (di andare via, ndr) a inizio gennaio perché ad agosto avevo avuto una proposta che mi aveva fatto vacillare, stimolante. Poi la Juventus e il presidente mi sono venuti incontro con il contratto, trattandomi divinamente.
Stava per arrivare Pirlo ed io non ho voluto creare problemi.
Ora vediamo. Ho avuto qualche bella offerta, la valuterò”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Uefa, la finale di Champions spostata da Istanbul a Porto
Cambia la sede della sfida tra Chelsea e Manchester City perché c’è la quarantena obbligatoria per chi torna dalla Turchia in Gran Bretagna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
13:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La finale di Champions League tra Manchester City e Chelsea si giocherà all’Estádio do Dragão di Porto il 29 maggio 2021. La finale era originariamente prevista allo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul ma, in seguito alla decisione del governo del Regno Unito di inserire la Turchia nella sua lista rossa delle destinazioni di viaggio Covid-19, organizzare la finale – spiega l’Uefa – non avrebbe permesso a nessuno dei tifosi dei due club inglesi di andare in Turchia.
L’alto livello di contagi e morti attualmente registrato in Turchia – scrive la Bbc – avrebbe impedito ai supporters dei due club di Premier League di assistere all’incontro allo stadio Ataturk, dal momento che le attuali norme britanniche sui viaggi internazionali impongono, a chi arriva sull’isola dalla Turchia, di osservare un periodo di 10 giorni di quarantena in una struttura alberghiera, approvata dal governo, a spese proprie.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da qui il primo tentativo del governo britannico di ospitare la finale a Wembley. Ma di fronte all’impossibilità di esentare i circa 2mila ospiti della Uefa, tra dirigenti e sponsor, dall’obbligo di quarantena, una volta giunti nel Regno, il governo del calcio europeo ha optato per il Portogallo, inserito da Londra nella lista verde dei paesi, da cui si può rientrare nel Regno Unito senza restrizioni. Sarà dunque l’Estadio do Dragao ad accogliere i circa 6mila tifosi che ciascuna delle due squadre potrà avere al seguito. È il secondo anno consecutivo che il Portogallo ospita l’epilogo della Champions: 12 mesi fa era toccato a Lisbona.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Inter, nessuna festa per Lukaku, solo cena dopo match
Giocatori multati per violazione del coprifuoco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 maggio 2021
13:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuna festa di compleanno ma una semplice cena dopo la partita con la Roma: fonti vicine all’Inter ricostruiscono il ‘caso’ attorno a Lukaku che, secondo i Carabinieri, avrebbe festeggiato il compleanno in un hotel milanese violando le norme anti Covid. L’unica contestazione riguarda la violazione del coprifuoco, secondo fonti vicino all’Inter.

In realtà – spiegano – dopo la partita Lukaku e alcuni suoi compagni sono andati a cena in un albergo dove sono arrivati già a tarda notte (la partita è terminata alle 22,45). Alcuni di loro hanno deciso di non pernottare nell’hotel ma di tornare a casa. Mentre si recavano alle rispettive vetture, fuori dall’hotel, sono stati fermati e multati per la violazione del coprifuoco. La questione della festa – spiegano – sarebbe venuta erroneamente fuori perché Lukaku ha ricevuto un piccolo dono da un partecipante alla cena che glielo ha consegnato in separata sede all’esterno proprio mentre gli veniva rivolta la contestazione da parte dei Carabinieri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Malagò, felice che calcio torni in Giunta con Gravina
Molto importante, sua presenza aiuterà moltissimo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
14:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Gabriele Gravina torna nella Giunta del Coni, ed è molto importante che il calcio sia nella Giunta. Il suo peso, non solo del mondo che rappresenta, ma anche per la sua personalità, è una garanzia.
Aiuterà moltissimo, sono felice che il calcio torni in Giunta con Gabriele”. Lo ha detto il rieletto presidente del Coni Giovanni Malagò durante la conferenza stampa al termine del Consiglio Nazionale Elettivo svoltosi a Milano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Come ‘premio partita’ una visita alla pinacoteca
Inedito festeggiamento per giocatori Sporting Club Trestina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA)
13 maggio 2021
18:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima dell’allenamento pomeridiano la visita alla pinacoteca. Lo aveva annunciato al termine della gara vittoriosa (1-0) con il Siena del “mundial” Alberto Gilardino, domenica scorsa il presidente dello Sporting Club Trestina, Leonardo Bambini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il gol di capitan Gramaccia ha consentito alla formazione di Città di Castello di consolidare il terzo posto in classifica nel girone E della serie D e di scrivere un pezzo di storia per la società bianconera da dieci anni presente in quel campionato.
Per ora, a causa del Covid, niente festa o viaggio premio. Ma, in tuta e scarpe da ginnastica, tutti in fila ad ammirare i capolavori dell’arte di Raffaello, Signorelli, Gherardi e Vasari custoditi all’interno della Pinacoteca comunale. Come allo stadio, prima del fischio d’inizio la foto di rito, qualche palleggio da immortalare e poi in rigoroso silenzio ben distanziati e con la mascherina indossata pronti ad ascoltare il racconto della guida della struttura nel mini-tour sportivo-artistico.
“Una giornata che non dimenticheremo per le bellezze artistiche che abbiamo potuto riscoprire in questa breve ma intensa visita nel luogo simbolo della storia cittadina. Un modo diverso di festeggiare i risultati finora raggiunti in campionato e per cercare nel nostro piccolo ambito, di sfatare luoghi comuni che troppo spesso il mondo dello sport e del calcio si portano dietro considerato a torto, avulso dal contesto culturale e sociale che gli sta attorno”, ha commentato il presidente Bambini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Crotone Verona chiude stasera la 36/ma giornata
Previsto un profondo turn-over per i pitagorici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
18:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Crotone Verona chiude stasera la 36/ma giornata
Probabili formazioni
Crotone (3-5-2). 16 Festa; 26 Djidji, 34 Marrone, 3 Cuomo; 32 Pereira, 8 Cigarini, 10 Benali, 21 Zanellato, 17 Molina; 30 Messias, 25 Simy.
(1 Cordaz, 22 Crespi, 5 Golemic, 6 Magallan, 13 Luperto, 77 Vulic, 20 Rojas, 33 Rispoli, 95 Eduardo Enrique, 97 Riviére). All.: Cosmi. Squalificati: nessuno. Diffidati: Cuomo, Golemic, Henrique e Rispoli. Indisponibili: Di Carmine e Reca. Verona (3-4-2-1): 25 Pandur; 23 Magnani, 21 Guenter, 3 Dimarco; 5 Faraoni, 61 Tameze, 14 Ilic, 8 Lazovic; 7 Barak, 20 Zaccagni; 29 Kalinic. (22 Berardi, 25 Pandur, 27 Dawidowicz, 6 Lovato, 19 Ruegg, 17 Ceccherini, 15 Cetin, 13 Udogie, 33 Sturaro, 40 Bessa, 9 Salcedo, 11 Favilli, 92 Lasagna, 90 Colley). All.: Juric. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Benassi, Veloso, Vieira. Arbitro: Massimi di Termoli. Quote Snai: 3,75; 3,90; 1,87.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc; Samsung sponsor ufficiale
Gravina “insieme soluzioni per sport ancora più emozionante”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
19:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samsung Electronics Italia diventa ‘Official Sponsor’ della Figc. L’accordo, annunciato oggi presso la Smart Home del Samsung District a Milano, si estenderà fino al 30 gennaio 2022.

“Siamo orgogliosi di dare il benvenuto a Samsung tra i partner delle Nazionali italiane di calcio perché insieme potremo sviluppare nuove soluzioni per rendere il nostro sport e la sua fruizione uno spettacolo ancor più emozionante – ha affermato Gabriele Gravina, presidente Figc – La Federazione è impegnata nel campo dell’innovazione e, dopo aver sposato il progetto giovani in maglia azzurra, sta accelerando sulle riforme per rendere il nostro sistema sempre più moderno e sostenibile”.
“La partnership con la Figc ha per noi un grande valore nel rilanciare e sostenere la passione e l’innovazione nel mondo dello sport, di cui condividiamo i valori e i principi più virtuosi, impegno, spirito di squadra, fair play, che in un periodo complesso come quello attuale assumono una rilevanza ancora più significativa per le persone”, ha dichiarato Alex Lim, Presidente di Samsung Electronics Italia.   TECNOLOGIA   ANDROID

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Gravina, Serie A? Ok riforma ma 2024 è troppo tardi
Spero di confrontarmi in tempi rapidissimi, tempo sia alleato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Riforma della Serie A? Con me trova un terreno fertile. L’idea della riforma è un mio principio fondamentale.
Bisogna ragionare con logica sistemica.
Il 2024 però è molto lontano secondo la mia visione”: lo dice il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, a margine di un incontro con il comitato regionale Lombardia della Lega Dilettanti, sull’ipotesi avanzata nella riunione tra i club di ieri in cui si è aperto alla riforma del campionato a 18 squadre e alla limitazione dei costi. “Abbiamo una esigenza legata ai tempi – continua – la Lega di A ha una priorità assoluta, da una scelta di autodeterminazione della Lega A discende tutto il mondo del calcio. Spero che possa partecipare a questo processo con grande incisività. Spero di potermi confrontare in tempi rapidissimi. Il tempo deve giocare dalla nostra parte, deve essere nostro alleato e non un nemico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Gravina, Juve deve rispettare regole del gioco
Non sarò mediatore, iscrizione al campionato è deadline
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
13:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con la Juventus i rapporti sono buoni, ho avuto un colloquio molto positivo con Agnelli ieri.
Non mi impegno ad essere mediatore, la Juve deve rispettare le regole del gioco, scolpite in maniera chiara nel nostro statuto nazionale che si ispira a quello della Uefa.
Alternativamente non è una scelta federale ma di altri che vogliono stare fuori dal nostro sistema”: lo dice il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina a margine dell’incontro con il Comitato Regionale Lombardia della Lega Nazionale Dilettanti.
“L’iscrizione al campionato – continua – è una deadline a cui non si può derogare, chi si iscrive accetta lo statuto e lo sottoscrive. Mi auguro di arrivare in maniera amichevole e serena a quella deadline. Il campionato ha bisogno di tutte le forze in campo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Olanda, van Dijk rinuncia agli Europei
Difensore Liverpool reduce da infortunio: ‘Dispiaciuto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
13:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Virgil van Dijk ha deciso di rinunciare agli Europei. Il difensore dell’Olanda e del Liverpool, reduce da un grave infortunio al ginocchio ha annunciato che non parteciperà agli Europei: “Il recupero sta procedendo bene, ma mi sono chiesto se sia il caso di partecipare agli Europei o meno.
Sono arrivato alla conclusione che la scelta migliore sia quella di non giocarli, anche se ne sono molto dispiaciuto. E’ dura, ma devo accettarlo. Durante l’estate continuerò ad allenarmi in vista della prossima stagione”, le parole di van Dijk in una intervista pubblicata sul sito internet del Liverpool.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega, la Uefa apre un’inchiesta disciplinare su Real, Barcellona e Juve
Sono stati nominati ispettori etici e disciplinari per una ‘potenziale violazione del quadro giuridico’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
15:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Uefa ha aperto una inchiesta disciplinare contro Real Madrid, Barcellona e Juventus in merito all’adesione al progetto della Superlega. L’organismo europeo ha nominato “ispettori etici e disciplinari” responsabili dello svolgimento di questa indagine”, in connessione con il progetto della Superlega.
“Ulteriori informazioni su questo argomento verranno comunicate a tempo debito”, ha aggiunto la UEFA, senza specificare di quale “potenziale violazione del quadro giuridico UEFA” sono accusati i tre club.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Cagliari-Fiorentina, vince la paura di perdere
Pari senza reti, ma un punto può già bastare ai viola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pareggio tra Cagliari e Fiorentina. Più che altro una vittoria della paura.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con la salvezza vicina per entrambi. Ma ancora matematicamente da conquistare. E allora 0-0 e tutti ad aspettare la partita di Bergamo con il Benevento arbitro del proprio destino. E di quello di rossoblu e viola. Per la squadra di Iachini è fatta se i campani non vincono. Mentre il Cagliari deve comunque attendere le prossime due sfide con Milan e Genoa. Niente reti. E nemmeno un tiro nello specchio della porta nonostante la presenza di due giocatori come Joao Pedro (sedici gol) e soprattutto Vlahovic, ventuno volte a segno in questo campionato. Una partita molto tattica. Senza grandi, ma nemmeno piccoli, varchi in avanti. Il Cagliari parte con un inedito 4-1-4-1 sperando forse di prendere di sorpresa il 3-5-2 viola. Ma la squadra di Iachini, con Ribery in panchina, le fasce le presidia bene anche perché Caceres e Biraghi sono spesso sulla linea dei tre dietro. Gara bloccata nella prima mezz’ora con due conclusioni, una per parte, entrambe di testa. E tutte e due per niente pericolose. Il Cagliari ha più possesso palla, ma la Fiorentina controlla bene. Anche se non riesce mai a regalare palloni buoni davanti per Vlahovic. Alla fine del primo tempo si infortuna Dragowski ed entra il vice Terracciano a inizio ripresa. Semplici dall’altra parte cambia modulo e si fida di nuovo del più collaudato 3-5-2, praticamente a specchio con i viola. Il risultato è che è la Fiorentina a conquistare più campo. E affacciarsi nell’area avversaria, cosa mai riuscita nel primo tempo. Ma non dura molto: il Cagliari capisce che così si rischia ed è lui a riprendere metri e un po’ di iniziativa. Ma si va a strappi, un po’ uno e un po’ l’altro. Senza tirare però mai in porta. È più passa il tempo meno sì rischia: troppo preziosa la A. Eppure Semplici ci prova con Cerri al posto di Lykogiannis. E proprio sui piedi del nuovo entrato capita quello che sembra l’occasione – o meglio la situazione – più importante della giornata. Ma Cerri perde l’attimo. Per la Fiorentina quarto risultato utile consecutivo: potrebbe valere la salvezza. Per il Cagliari la striscia positiva si allunga a sei. Ma c’è ancora da soffrire.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buffon ai tifosi della Juve: “Stagione è andata così, dai”
Ma esclude scarso impegno: “Mi alleno tutti i giorni con loro”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 maggio 2021
19:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ andata così, dai….”. Ai tifosi della Juventus che, dopo l’annuncio dell’addio, gli hanno reso omaggio con lo striscione “Grazie Gigi per sempre con noi”, Gianluigi Buffon risponde dicendosi rammaricato per i mancati obiettivi stagionali.

“Mancanza di attaccamento? No, no, no, non è così, sono tutti i giorni al campo, mi alleno con loro anche se ormai sono così…”, risponde il portiere. E, a chi lo invita a non mollare, ribatte con una risata: “Per forza, sono ancora in piedi!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Cagliari-Fiorentina 0-0
Partita scialba fra due squadre caccia di punti-salvezza
(2)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari e Fiorentina 0-0 nell’anticipo odierno della 36/a e terz’ultima giornata del campionato di calcio di Serie disputato sul terreno dell Sardegna Arena di Cagliari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: per Forbes è McGregor Paperone 2020, poi Messi e CR7
In quattro hanno superato i 100 mln di dollari di guadagni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK, 12 MAG – Il campione di arti marziali miste Conor McGregor è stato, secondo Forbes, l’atleta più pagato al mondo nel 2020, con introiti pari a circa 180 milioni di dollari, gran parte dei quali (158 milioni) derivanti da accordi commerciali e sponsorizzazioni, mentre sono 22 quelli ottenuti ‘sul campo’. McGregor è stato uno dei soli quattro atleti a guadagnare lo scorso anno più di cento milioni di dollari (al cambio attuale oltre 81 milioni di euro) e la tradizionale classifica stilata dalla rivista Usa mette al secondo posto Lionel Messi, con guadagni per 130 milioni (33 extra sport) record di sempre per un calciatore -, al terzo Cristiano Ronaldo con 120 milioni (50 extra sport) e al quarto il quarterback dei Dallas Cowboys Dak Prescott, con 107,5 milioni (10 extra sport).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Resta nella top five la stella della Nba LeBron James, con introiti pari a 96,5 milioni di dollari (65 extra sport). A occupare il sesto posto è un altro idolo del calcio, Neymar, con 95 milioni (19), il quale precede di poco Roger Federer, con 90 milioni (tutti extra sport)). A completare la top 10 ci sono Lewis Hamilton con 82 milioni (12), il quarterback dei Tampa Bay Buccaneers Tom Brady, con 76 milioni (31) e l’asso dei Brooklyn Nets Kevin Durant, con 75 milioni (44). La leadership di McGregor è dovuta in gran parte ai 150 milioni incassati dalla vendita della sua quota di maggioranza di una distilleria di whisky. Il 32enne irlandese entra così nella ristretta cerchia degli atleti capaci di portare a casa oltre cento milioni in un anno, che comprende anche Neymar, Federer, i pugili Floyd Mayweather e Manny Pacquiao e Tiger Woods.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta, spero che Conte resti l’allenatore dell’Inter
‘Con lui iniziato un ciclo, la situazione non è così disastrosa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 maggio 2021
20:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sia personalmente sia come dirigente mi auguro Conte resti l’allenatore dell’Inter. Abbiamo iniziato un ciclo con lui, attraversando anche la pandemia che ha creato turbative a 360 gradi”: così l’ad dell’Inter Beppe Marotta, a Sky Sport, poco prima della sfida contro la Roma.

“Non siamo in una situazione così disastrosa da cancellare con una spugna tutto quello che abbiamo fatto. Le difficoltà ci sono, ma ci sono in tanti club. Dobbiamo essere ottimisti sul futuro. E’ giusto che ci godiamo questa vittoria – continua Marotta parlando dell’ipotesi di cessioni illustri per gestire le difficoltà del club – da qui a fine campionato. Dopodiché la società comunicherà le sue decisioni e risponderà a tutte le domande. Ma lasciateci gioire per quello che abbiamo ottenuto.
Lasciatemi dire che in questo momento credo che in tutti i club si faccia un consuntivo dell’annata e si affrontano le successive in termini di budget”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Semplici, potevamo fare qualcosa in più
Tecnico: “Obiettivo più vicino, proveremo a fare punti a Milano”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
12 maggio 2021
20:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un punto di sofferenza. E ora tutti a guardare Atalanta-Benevento per capire quanto manca alla salvezza.
“No, non sono soddisfatto – ha detto l’allenatore del Cagliari, Leonardo Semplici – con una vittoria avremmo potuto chiudere il discorso. Non abbiamo giocato con la solita spregiudicatezza e il solito coraggio. Siamo più vicini all’obiettivo, può succedere. Vero che abbiamo speso molto contro il Benevento. Proveremo a strappare dei punti a Milano”.
Paura di perdere? “Può essere – ha continuato – potevamo fare qualcosa in più ma, in queste situazioni, un po’ di timore è inevitabile. Bisogna capire i ragazzi e bisogna considerare il valore dell’avversario. La squadra non ha mai rischiato, questo può essere considerato un fattore positivo. Ma, ripeto: potevamo fare qualcosa in più”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Iachini, in Sardegna per vincere ma un punto va bene
Tecnico viola, gara tesa con molti errori e avversario motivato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
21:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
21:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina a un passo dalla salvezza.
È Beppe Iachini si gode il punto in Sardegna.
“Siamo venuti qui per vincere- ha detto – peró c’è anche l’avversario, un Cagliari con tante qualità e altrettante motivazioni. Il risultato è la conseguenza di una partita tesa, con molti errori”. Il lato positivo? “È un risultato comunque importante- ha spiegato- un passo avanti senza rischiare praticamente nulla.
Abbiamo conquistato nove punti in cinque partite. E ora andiamo a giocare una bella gara con il Napoli”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Milan 0-7, Inter-Roma 3-1
Nelle altre partite Sassuolo-Juventus 1-3, Atalanta-Benevento 2-0, Lazio-Parma 1-0, Sampdoria-Spezia 2-2 e Bologna-Genoa 0-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vince l’Inter, ma anche tutte le prime della classe nella 36/a e terz’ultima giornata del campionato di calcio di Serie A, lasciando aperta la corsa alla Champions. In coda, Benevento sempre più nei guai con la sconfitta a Bergamo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta-Benevento 2-0
Bologna-Genoa 0-2
Inter-Roma 3-1
Lazio-Parma 1-0
Torino-Milan 0-7
Sampdoria-Spezia 2-2
Sassuolo-Juventus 1-3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo lo Stadium, il Milan conquista anche il Grande Torino: per i rossoneri è una passeggiata, il finale di 0-7 lo dimostra. I granata hanno già la testa allo scontro salvezza di sabato contro lo Spezia, così subiscono l’umiliazione totale da Kessie e compagni. E adesso, conti alla mano, mancano solo tre punti per la conquista della Champions: tra il Cagliari e l’Atalanta, così i rossoneri avranno a disposizione due match point per tenere dietro la Juve.

Il nodo stipendi non sembra aver minato spirito e atteggiamento dell’Inter che vince 3-1 contro la Roma e conquista il 15/o successo consecutivo casalingo. Chi si aspettava una prestazione sottotono o una squadra arrabbiata e demotivata dall’incertezza societaria, ha dovuto presto ricredersi. Con lo scudetto già ampiamente celebrato, contro una Roma ancora lontana dalla solidità di una big, l’Inter gioca bene, si diverte e fa divertire. La squadra di Fonseca, dopo un approccio non all’altezza, cresce e meriterebbe anche il pari nella ripresa ma l’incrocio dei pali nega a Dzeko il gol. L’Inter che potrebbe essere già sazia, continua a far vittime. Merito di Conte che non concede vacanze anticipate. Anzi, quando vede Lautaro giocare male e senza mordente, lo sostituisce dopo averlo inserito a partita in corso. Ne esce un diverbio acceso tra i due che farà discutere ma Conte, come già dimostrato, non fa sconti a nessuno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rialza la testa, la Juventus, che torna al successo contro il Sassuolo nella giornata in cui vincono tutte le dirette rivali per Champions. I bianconeri restano quinti ad una lunghezza dal Napoli, ma ritrovano importanti certezze in vista del rush finale. Una serata nel segno dei big bianconeri, da Buffon, tornato titolare, che ha parato un rigore a Berardi sullo zero a zero, a Ronaldo e Dybala che con le loro marcature (centesimo gol in bianconero per i due fuoriclasse) hanno messo al sicuro un risultato che non era scontato alla vigilia.

Novantacinque minuti di battaglia, poi il colpo del solito Ciro Immobile a tenere ancora accesa una speranza Champions per la Lazio. Alla vigilia di Lazio-Parma, Simone Inzaghi aveva avvertito che sarebbe stata “difficile” ma forse non immaginava un Parma così deciso a uscire dall’Olimpico senza la 22/a sconfitta in un campionato che la vede retrocessa già da alcune giornate. E invece ai biancocelesti, privi di diverse pedine importanti a centrocampo, su tutte Milinkovic-Savic e Leiva, è servito il massimo sforzo capitalizzato solo all’ultimo secondo dei 5′ di recupero e dopo che i gialloblù di un motivatissimo D’Aversa avevano colpito due pali con Brunetta e Hernani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta conserva la seconda piazza a discapito di un Benevento alla ricerca del miracolo per issarsi dal terzultimo posto nelle ultime due prove col già retrocesso Crotone e un Torino ancora in bilico. Ma quanta fatica per rompere il ghiaccio al 22′ sull’asse Malinovskyi-Muriel e anche per raddoppiare con Pasalic verso metà della seconda frazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: in testa vincono tutte, lotta Champions aperta
Inter batte la Roma, Milan travolge Toro, Juve ok col Sassuolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
22:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vince l’Inter, ma anche tutte le prime della classe nella 36/a e terz’ultima giornata del campionato di calcio di Serie A, lasciando aperta la corsa alla Champions. In coda, Benevento sempre più nei guai con la sconfitta a Bergamo.
I risultati: Atalanta-Benevento 2-0; Bologna-Genoa 0-2; Inter-Roma 3-1, Lazio-Parma 1-0; Sampdoria-Spezia 2-2; Sassuolo-Juventus 1-3; Torino-Milan 0-7.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, per la Champions ci manca solo una vittoria
“Ho la fortuna di allenare un gruppo speciale che si vuole bene”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Due settimane fa ci davano per mezzi morti, invece la squadra ha reagito con grande equilibrio e determinazione”. Stefano Pioli si gode il suo Milan che dopo il 3-0 alla Juventus, ha rifilato sette reti al Torino e continua a correre per un posto in Champions.
“Due trasferte così impegnative con due prestazioni così importanti dal punto di vista dello spirito e del gioco sono un segnale molto importante – ha detto il tecnico a Sky -. Ma per la Champions ci manca ancora una vittoria e dobbiamo pensare già alla prossima partita”. “Ho la fortuna di allenare un gruppo speciale che si stima e che si vuole bene. Ma ancora non possiamo festeggiare perché non abbiamo ottenuto nulla” ha aggiunto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter vince, Conte ancora in silenzio
Dopo conferenza vigilia annullata,post partita c’è vice Stellini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora in silenzio: il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, dopo che la conferenza della vigilia della sfida contro la Roma era stata annullata, non si presenta ai microfoni ed è il vice Stellini a commentare il successo dei nerazzurri per 3-1 sulla Roma a San Siro. Scelta condivisa con il club di non parlare d’altro che non sia uno scudetto appena vinto e il campo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca, l’1-3 è risultato troppo pesante
Ora pensiamo al derby, vogliamo fare regalo a tifosi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo lasciato il primo tempo il contropiede all’Inter. Poi abbiamo reagito bene, abbiamo creato occasioni per fare il 2-2 nel secondo tempo.
È un risultato pesante”: è l’analisi di Paulo Fonseca, a Roma Tv, dopo la sconfitta per 3-1 contro l’Inter a San Siro. “La squadra ha dimostrato carattere – spiega il tecnico giallorosso – non abbiamo smesso di giocare e di creare occasioni. Noi vogliamo mettere coraggio ed attaccamento in questo finale. Ora penseremo al derby. Abbiamo molta voglia di fare un regalo ai tifosi, ora dobbiamo recuperare giocatori e non abbiamo molto tempo. Ma la squadra vuole vincere questa partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Pirlo, ho visto la risposta che volevo
‘Con l’Inter per vincere, ma non siamo padroni nostro destino’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ la risposta che volevamo tutti, abbiamo affrontato la partita con la giusta mentalità, contro una squadra forte”. Andrea Pirlo ha commentato così, a Sky, la vittoria sul campo del Sassuolo che dà alla Juventus ancora una chance per la Champions.
“All’inizio c’era un po’ di paura e poca lucidità, ma dopo che Buffon ha parato il rigore i nostri grandi campioni ci hanno aiutato”. I successi di tutte le altre pretendenti fanno però sì che la classifica resti immutata: “Sapevamo che non siamo più padroni del nostro destino. Noi dobbiamo pensare a fare la nostra parte, che già non è facile”.
Poi un accenno all’ennesima formazione messa in campo: “Abbiamo giocato tanto quest’anno e non sarebbe stato giusto né possibile mettere in campo sempre gli stessi 11, abbiamo affrontato molte partite ravvicinate, il Covid ci ha portato via qualche giocatore, io ho cercato di schierare sempre quelli che stavano meglio”.
L’addio di Buffon “non è un fulmine a ciel sereno. Sapevo da qualche mese che Gigi sarebbe andato via”.
Sabato contro l’Inter “giochiamo per vincere – ha concluso Pirlo – E’ l’unico risultato che abbiamo a disposizione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna perde ma Amey festeggia esordio record
Difensore a 15 anni e 4 mesi è il più giovane di sempre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
23:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna perde con il Genoa ma il risultato conta poco per il giovanissimo rossoblù Wisdom Amey, fatto debuttare, come annunciato, da Sinisa Mihajlovic nel finale della partita al Dall’Ara. Amey, nato l’11 agosto 2005 a Bassano del Grappa (Vicenza), è diventato il più giovane giocatore di tutti i tempi ad esordire in Serie A, a 15 anni e 270 giorni.
Il record precedente apparteneva ad Amadeo Amadei e Pietro Pellegri, che esordirono a 15 anni e 280 giorni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cento gol con Juve, CR7 ‘orgoglioso e contento per Dybala’
Anche l’argentino ha raggiunto lo stesso traguardo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
12 maggio 2021
23:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ sempre una sensazione speciale raggiungere i 100 gol per la mia squadra: sono orgoglioso di questo numero e felice per aver aiutato la Juve”: così Cristiano Ronaldo festeggia la tripla cifra di reti raggiunta con la marcatura di Reggio Emilia. E non è l’unico ad aver centrato quota 100: “Felice per aver visto Dybala raggiungere anche il suo centesimo traguardo, congratulazioni” aggiunge il portoghese su Instagram.
La Juve resta in corsa per la Champions, anche se tutte le concorrenti hanno vinto: “Dobbiamo mantenere l’attenzione e andare avanti per i punti che mancano – spiega CR7 – e c’è ancora tanto in gioco: continueremo a lottare per i nostri obiettivi, fino alla fine”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Buffon “ho qualche bella offerta, vediamo”
‘Seconda esperienza qui mi ha messo alla prova anche come uomo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
00:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non so se il rigore parato sia stato decisivo, magari la squadra avrebbe recuperato comunque.
Sicuramente ci ha agevolato un po'”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gigi Buffon, sul canale ufficiale della Juventus, ha commentato così la vittoria in casa del Sassuolo, agevolata dal rigore parato a Berardi. “Stasera è arrivata una vittoria voluta, cercata. Di sofferenza e di umiltà. In questo stadio contro il Sassuolo se arrivi e pensi di fare il superficialino ti arriva una bella pettinata – ha aggiunto il portiere – Ci giochiamo tantissimo. Sappiamo che non dipende tutto da noi, ma noi dobbiamo fare in modo che i già tanti rimpianti accumulati fino a oggi restino tali e non se ne aggiungano altri”.
Buffon ha parlato anche del suo prossimo addio alla Juve, il secondo in carriera. “E’ stata una seconda esperienza molto bella. Alla fine mi sono voluto mettere alla prova anche come uomo. Accettare, seppur a 41 anni, di partire come secondo è la dimostrazione che il mio rispetto per la Juve sarà sempre totale perché sono stato di supporto e a supporto della causa. Questo mi era stato chiesto e questo ho fatto, l’ho fatto perché voglio bene alla Juventus e a tutti i miei compagni. Questo era un esame mio per dimostrare che tipo di affabilità posso dare come persona”.
“Ho comunicato la mia decisione (di andare via, ndr) a inizio gennaio perché ad agosto avevo avuto una proposta che mi aveva fatto vacillare, stimolante. Poi la Juventus e il presidente mi sono venuti incontro con il contratto, trattandomi divinamente.
Stava per arrivare Pirlo ed io non ho voluto creare problemi.
Ora vediamo. Ho avuto qualche bella offerta, la valuterò”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Uefa, la finale di Champions spostata da Istanbul a Porto
Cambia la sede della sfida tra Chelsea e Manchester City perché c’è la quarantena obbligatoria per chi torna dalla Turchia in Gran Bretagna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
13:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La finale di Champions League tra Manchester City e Chelsea si giocherà all’Estádio do Dragão di Porto il 29 maggio 2021. La finale era originariamente prevista allo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul ma, in seguito alla decisione del governo del Regno Unito di inserire la Turchia nella sua lista rossa delle destinazioni di viaggio Covid-19, organizzare la finale – spiega l’Uefa – non avrebbe permesso a nessuno dei tifosi dei due club inglesi di andare in Turchia.
L’alto livello di contagi e morti attualmente registrato in Turchia – scrive la Bbc – avrebbe impedito ai supporters dei due club di Premier League di assistere all’incontro allo stadio Ataturk, dal momento che le attuali norme britanniche sui viaggi internazionali impongono, a chi arriva sull’isola dalla Turchia, di osservare un periodo di 10 giorni di quarantena in una struttura alberghiera, approvata dal governo, a spese proprie.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da qui il primo tentativo del governo britannico di ospitare la finale a Wembley. Ma di fronte all’impossibilità di esentare i circa 2mila ospiti della Uefa, tra dirigenti e sponsor, dall’obbligo di quarantena, una volta giunti nel Regno, il governo del calcio europeo ha optato per il Portogallo, inserito da Londra nella lista verde dei paesi, da cui si può rientrare nel Regno Unito senza restrizioni. Sarà dunque l’Estadio do Dragao ad accogliere i circa 6mila tifosi che ciascuna delle due squadre potrà avere al seguito. È il secondo anno consecutivo che il Portogallo ospita l’epilogo della Champions: 12 mesi fa era toccato a Lisbona.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Inter, nessuna festa per Lukaku, solo cena dopo match
Giocatori multati per violazione del coprifuoco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 maggio 2021
13:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuna festa di compleanno ma una semplice cena dopo la partita con la Roma: fonti vicine all’Inter ricostruiscono il ‘caso’ attorno a Lukaku che, secondo i Carabinieri, avrebbe festeggiato il compleanno in un hotel milanese violando le norme anti Covid. L’unica contestazione riguarda la violazione del coprifuoco, secondo fonti vicino all’Inter.

In realtà – spiegano – dopo la partita Lukaku e alcuni suoi compagni sono andati a cena in un albergo dove sono arrivati già a tarda notte (la partita è terminata alle 22,45). Alcuni di loro hanno deciso di non pernottare nell’hotel ma di tornare a casa. Mentre si recavano alle rispettive vetture, fuori dall’hotel, sono stati fermati e multati per la violazione del coprifuoco. La questione della festa – spiegano – sarebbe venuta erroneamente fuori perché Lukaku ha ricevuto un piccolo dono da un partecipante alla cena che glielo ha consegnato in separata sede all’esterno proprio mentre gli veniva rivolta la contestazione da parte dei Carabinieri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Malagò, felice che calcio torni in Giunta con Gravina
Molto importante, sua presenza aiuterà moltissimo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
14:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Gabriele Gravina torna nella Giunta del Coni, ed è molto importante che il calcio sia nella Giunta. Il suo peso, non solo del mondo che rappresenta, ma anche per la sua personalità, è una garanzia.
Aiuterà moltissimo, sono felice che il calcio torni in Giunta con Gabriele”. Lo ha detto il rieletto presidente del Coni Giovanni Malagò durante la conferenza stampa al termine del Consiglio Nazionale Elettivo svoltosi a Milano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Come ‘premio partita’ una visita alla pinacoteca
Inedito festeggiamento per giocatori Sporting Club Trestina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA)
13 maggio 2021
18:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima dell’allenamento pomeridiano la visita alla pinacoteca. Lo aveva annunciato al termine della gara vittoriosa (1-0) con il Siena del “mundial” Alberto Gilardino, domenica scorsa il presidente dello Sporting Club Trestina, Leonardo Bambini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il gol di capitan Gramaccia ha consentito alla formazione di Città di Castello di consolidare il terzo posto in classifica nel girone E della serie D e di scrivere un pezzo di storia per la società bianconera da dieci anni presente in quel campionato.
Per ora, a causa del Covid, niente festa o viaggio premio. Ma, in tuta e scarpe da ginnastica, tutti in fila ad ammirare i capolavori dell’arte di Raffaello, Signorelli, Gherardi e Vasari custoditi all’interno della Pinacoteca comunale. Come allo stadio, prima del fischio d’inizio la foto di rito, qualche palleggio da immortalare e poi in rigoroso silenzio ben distanziati e con la mascherina indossata pronti ad ascoltare il racconto della guida della struttura nel mini-tour sportivo-artistico.
“Una giornata che non dimenticheremo per le bellezze artistiche che abbiamo potuto riscoprire in questa breve ma intensa visita nel luogo simbolo della storia cittadina. Un modo diverso di festeggiare i risultati finora raggiunti in campionato e per cercare nel nostro piccolo ambito, di sfatare luoghi comuni che troppo spesso il mondo dello sport e del calcio si portano dietro considerato a torto, avulso dal contesto culturale e sociale che gli sta attorno”, ha commentato il presidente Bambini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Crotone Verona chiude stasera la 36/ma giornata
Previsto un profondo turn-over per i pitagorici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
18:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Crotone Verona chiude stasera la 36/ma giornata
Probabili formazioni
Crotone (3-5-2). 16 Festa; 26 Djidji, 34 Marrone, 3 Cuomo; 32 Pereira, 8 Cigarini, 10 Benali, 21 Zanellato, 17 Molina; 30 Messias, 25 Simy.
(1 Cordaz, 22 Crespi, 5 Golemic, 6 Magallan, 13 Luperto, 77 Vulic, 20 Rojas, 33 Rispoli, 95 Eduardo Enrique, 97 Riviére). All.: Cosmi. Squalificati: nessuno. Diffidati: Cuomo, Golemic, Henrique e Rispoli. Indisponibili: Di Carmine e Reca. Verona (3-4-2-1): 25 Pandur; 23 Magnani, 21 Guenter, 3 Dimarco; 5 Faraoni, 61 Tameze, 14 Ilic, 8 Lazovic; 7 Barak, 20 Zaccagni; 29 Kalinic. (22 Berardi, 25 Pandur, 27 Dawidowicz, 6 Lovato, 19 Ruegg, 17 Ceccherini, 15 Cetin, 13 Udogie, 33 Sturaro, 40 Bessa, 9 Salcedo, 11 Favilli, 92 Lasagna, 90 Colley). All.: Juric. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Benassi, Veloso, Vieira. Arbitro: Massimi di Termoli. Quote Snai: 3,75; 3,90; 1,87.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc; Samsung sponsor ufficiale
Gravina “insieme soluzioni per sport ancora più emozionante”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
19:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samsung Electronics Italia diventa ‘Official Sponsor’ della Figc. L’accordo, annunciato oggi presso la Smart Home del Samsung District a Milano, si estenderà fino al 30 gennaio 2022.

“Siamo orgogliosi di dare il benvenuto a Samsung tra i partner delle Nazionali italiane di calcio perché insieme potremo sviluppare nuove soluzioni per rendere il nostro sport e la sua fruizione uno spettacolo ancor più emozionante – ha affermato Gabriele Gravina, presidente Figc – La Federazione è impegnata nel campo dell’innovazione e, dopo aver sposato il progetto giovani in maglia azzurra, sta accelerando sulle riforme per rendere il nostro sistema sempre più moderno e sostenibile”.
“La partnership con la Figc ha per noi un grande valore nel rilanciare e sostenere la passione e l’innovazione nel mondo dello sport, di cui condividiamo i valori e i principi più virtuosi, impegno, spirito di squadra, fair play, che in un periodo complesso come quello attuale assumono una rilevanza ancora più significativa per le persone”, ha dichiarato Alex Lim, Presidente di Samsung Electronics Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sambenedettese all’asta il 19 maggio
Base d’asta 400mila euro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SAN BENEDETTO DEL TRONTO
13 maggio 2021
19:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I curatori del fallimento della Sambenedettese Calcio, società che ha militato in questa stagione nel girone B della serie C e attualmente in esercizio provvisorio, hanno stabilito la vendita mediante procedura competitiva dell’azienda sportiva per il 19 maggio prossimo. La Sambenedettese era stata dichiarata fallita dal tribunale di Ascoli Piceno il 4 maggio a seguito di istanze presentate da alcuni fornitori di beni e servizi.
L’asta verrà battuta presso lo studio del notaio Pietro Caserta a San Benedetto del Tronto. La base d’asta è fissata al valore di stima di 400mila euro. I tesserati (calciatori, tecnici e staff) in precedenza avevano lamentato di non percepire stipendi da ottobre 2020, ma a vuoto sono andati gli appelli rivolti al presidente Domenico Serafino, la cui proposta di concordato presentata al tribunale non è stata accolta, poiché non suffragata da elementi concreti per il risanamento dei conti economici e il pagamento delle pendenze. Per conoscere il bando nella sua interezza si può consultare http://www.fallimentiascoli.com.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: finale Juve-Atalanta con 4.300 spettatori
Al Mapei Stadium. De Siervo, ‘Protocollo più severo del tennis’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
19:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Serie A ha ufficializzato il ritorno del pubblico allo stadio in occasione della finale di Coppa Italia tra Atalanta e Juventus che si disputerà mercoledì 19 maggio, alle 21 al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Per la gara, la quota stabilità dal Comitato tecnico scientifico del Governo è del 20% rispetto alla capienza dell’impianto: 4.300 spettatori sugli spalti (esclusi gli addetti ai lavori per il match).
Una percentuale minore rispetto agli Internazionali di Tennis al Foro Italico di Roma che dagli ottavi di finale aprirà al 25% per il pubblico.
“Rispetto al tennis dove è sufficiente l’utilizzo della mascherina, per gli stadi di calcio è stato previsto un protocollo più severo per quella che è l’aspettativa di certi comportamenti dei tifosi”, ha detto Luigi De Siervo, amministratore della Lega Serie A, nel corso della presentazione della finale di Coppa Italia stamattina in sala del Tricolore, in municipio a Reggio Emilia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa; la grande festa sul pullman nella notte
Perin, gruppo strepitoso. Criscito, non abbiamo mai mollato
c
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 maggio 2021
10:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Indagine Fifa, così il calcio spreca i suoi talenti
Wenger: primo obiettivo è dare a ognuno la possibilità di giocare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
12:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dare una possibilità a ogni talento”. E’ il titolo ma anche l’obiettivo finale della lunga e articolata indagine che la Fifa per tutto il 2020 analizzando l’ecosistema i cui nascono e si sviluppano i nuovi talenti del calcio maschili e femminili.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una inchiesta che dimostra come il calcio spreca i suoi talenti e dà le soluzioni per far sì che tutti abbiano la possibilità di diventare dei campioni. “Ai giovani calciatori di talento dovrebbe essere data ogni opportunità possibile – spiega lo storico tecnico dell’Arsenal Arsène Wenger, direttore dello sviluppo del calcio globale in ambito Fifa – Vogliamo innanzitutto fare in modo che ogni federazione associata possa sfruttare appieno il proprio potenziale, al fine di ottimizzare le prestazioni della propria squadra. Un lungo periodo Il progetto di sviluppo del talento è una risorsa essenziale sulla strada del successo “.
Dopo un’analisi pionieristica della Fifa, emerge un messaggio: tutti i giocatori di talento meritano di essere identificati e supportati. Lanciato a Doha nel gennaio 2020 dalla divisione Sviluppo tecnico della FIFA, questo progetto ha analizzato le pratiche e le strutture di formazione e sviluppo dei talenti giovanili in tutto il mondo per 14 mesi.
Il rapporto offre anche una serie di raccomandazioni, sotto forma di misure concrete per le federazioni affiliate e altri attori coinvolti nella formazione dei giovani calciatori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Gravina, necessario ridare centralità allo sport
Contento per ritorno calcio in Giunta, daremo nostro contributo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
14:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono particolarmente contento, il calcio lo è, di questo ritorno nella Giunta. Sono contento della compattezza di una squadra che possa dettare ritmi innovativi sotto il profilo della necessità di dare al mondo dello sport una centralità che credo abbia meritato legittimamente negli ultimi anni”.
Lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, eletto oggi nella Giunta Nazionale del Coni.
“Abbiamo voglia di dare nostro contributo. Ringrazio il presidente Malagò, siamo riconoscenti, lo saremo lavorando insieme alla Giunta con tutte le altre federazioni – ha aggiunto -. Il ritorno del calcio nella Giunta significa aver dimostrato anche un cambiamento culturale, approccio e rispetto verso altre federazioni, con massima disponibilità a dare il proprio contributo. Significa anche assumersi responsabilità per dare il giusto contributo che serve visto il ruolo di servizio del calcio”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finale di Coppa Italia sarà la ‘Timvision Cup’
Accordo di sponsorizzazione tra Lega di serie A e TIM
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
16:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tim, partner storico del calcio italiano, ha siglato con Lega Serie A l’accordo per la sponsorizzazione della finale di Coppa Italia che prenderà la denominazione di Timvision Cup. L’accordo prevede la sponsorizzazione della finale tra Atalanta e Juventus che si giocherà il prossimo 19 maggio al Mapei Stadium-Città del Tricolore di Reggio Emilia.

“Questa partnership rafforza ancora una volta il nostro impegno nel mondo del calcio che è parte integrante della cultura e della tradizione del Paese “, ha commentato l’ad di Tim, Luigi Gubitosi “Il sodalizio con Tim prosegue con piena soddisfazione -ha aggiunto l’ad della Lega Serie A Luigi De Siervo – La finale di Timvision Cup in Emilia Romagna verrà ricordata per la qualità e la quantità di telecamere impiegate”, ben 30.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rubato il furgone della nazionale di calcio in carrozzina
Pancalli: ‘Un atto vile, un duro colpo ai sogni e alla passione di questi straordinari atleti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
16:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il furgone della ‘Oltre Sport’, pronto a partire per il ritiro della nazionale italiana di calcio in carrozzina a Jesolo, è stato rubato la notte scorsa a Trani, nei pressi della Chiesa dei Santi angeli custodi. “Nel furgone – viene spiegato in un appello lanciato sui social – ci sono le nostre carrozzine da gioco, le attrezzature e soprattutto i nostri sogni e sacrifici.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vi prego condividete e aiutateci a ritrovarlo’. L’appello ha raccolto numerose attestazione di solidarietà su Facebook.
“Si tratta – ha commentato il presidente del Comitato italiano paralimpico Luca Pancalli – di un atto vile nei confronti di una realtà che merita tutto il supporto possibile e immaginabile. Un duro colpo ai sogni e alla passione di questi straordinari atleti”.
Sul furgone rubato nella notte avrebbe dovuto viaggiare una parte della delegazione impegnata nel collegiale organizzato dalla Fipps (Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport). Il veicolo conteneva anche le carrozzine da gioco e le attrezzature necessarie allo svolgimento dell’attività sportiva in vista dell’evento che prevedeva la contemporanea presenza della Nazionale Campione del Mondo del Powerchair Hockey e, appunto, della rappresentativa nazionale del Powerchair Football.
Una ripartenza che dovrà essere rimandata: “Le carrozzine elettriche – ha proseguito Pancalli – rappresentano uno strumento essenziale per chi pratica questa disciplina sportiva. Ora il loro percorso di preparazione rischia di essere interrotto ancora più a lungo e non per la pandemia, ma per la scelleratezza di alcuni individui. Mi auguro che i responsabili di questo ignobile gesto si rendano conto della gravità delle loro azioni e restituiscano presto quanto sottratto”.
Tra le carrozzine elettriche rubate – strumenti necessari per lo svolgimento di questa attività sportiva rivolta a persone con disabilità motorie severe e gravissime – c’è anche quella di Donato Grande, il giocatore dell’ASD Oltre Sport di Trani che in occasione dell’ultimo Festival di Sanremo si è esibito in un palleggio con il fuoriclasse del Milan e della nazionale svedese Zlatan Ibrahimovic.

Calcio tutte le notizie calcio mercato Coppa America Calcio donne tutti i risultati di calcio,mercato approfondimenti fatti avvenimenti curiosità e tanto altro! LEGGI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 30 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:11 DI SABATO 08 MAGGIO 2021

ALLE 13:05 DI LUNEDÌ 10 MAGGIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Juve Barça e Real: “Uefa e Fifa rifiutano di comunicare”
Superlega si farà se sarà riconosciuta o considerata compatibile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 maggio 2021
10:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I club fondatori hanno espressamente convenuto che la Super League avrà luogo quando riconosciuta da Uefa, da Fifa o da entrambe, oppure quando, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti applicabili, considerata quale competizione compatibile a tutti gli effetti con il permanere dei club fondatori nelle rispettive competizioni domestiche. Tuttavia, a dispetto di tali circostanze, Uefa e Fifa si sono sinora rifiutate di stabilire un adeguato canale di comunicazione”.
Così in una nota Juventus, Barcellona e Real Madrid, club deferiti agli organi disciplinari competenti dall’Uefa per il progetto Super League.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Juve Barça Real,opportunità unica rilancio calcio
“Per offrire ai tifosi il miglior spettacolo possibile”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 maggio 2021
11:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I dodici club fondatori hanno condiviso come la Super League rappresenti un’opportunità unica per offrire ai tifosi in tutto il mondo il miglior spettacolo possibile e per rafforzare l’interesse globale nel calcio, che non è un fatto immutabile e che è soggetto a nuovi trend generazionali”. E’ un passaggio del comunicato diffuso questa mattina da Juventus, Barcellona e Real Madrid, club deferiti per il progetto dagli organi disciplinari competenti dell’Uefa, che invece ha disposto il reintegro degli altri nove club (Milan, Inter, Arsenal, Chelsea, Atletico Madrid, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham) fondatori della Superlega.

Nella nota, i tre club deferiti fanno notare che “il progetto Super League è stato concepito congiuntamente dai dodici club fondatori”. Ed elencano le ragioni che, lo scorso 18 aprile, hanno portato le società ad annunciare la loro volontà di creare la Super League e “di instaurare un canale di comunicazione con UEFA e FIFA, in un costruttivo spirito di collaborazione tra le parti, così come reso noto a ciascuna di esse nella stessa data”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Juve Barça Real ‘inaccettabili pressioni’ ma ‘sarebbe da irresponsabili abbandonarla’
Nota unitaria dei tre club dopo il deferimento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 maggio 2021
13:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I club fondatori della Superlega “hanno ricevuto, e continuano a ricevere, inaccettabili pressioni, minacce e offese al fine di ritirare il progetto proposto e desistere dal loro diritto/dovere di fornire soluzioni all’ecosistema del calcio mediante proposte concrete e un dialogo costruttivo”. Così, in una nota, Juventus, Barcellona e Real Madrid, deferiti agli organi disciplinari competenti dall’Uefa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ciò è intollerabile e la giustizia si è già pronunciata in favore della proposta di Super League – aggiungono – ordinando a FIFA e UEFA di astenersi dall’intraprendere ogni azione che possa pregiudicare l’iniziativa”.
“I club fondatori hanno espressamente convenuto che la Super League avrà luogo quando riconosciuta da Uefa, da Fifa o da entrambe, oppure quando, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti applicabili, considerata quale competizione compatibile a tutti gli effetti con il permanere dei club fondatori nelle rispettive competizioni domestiche. Tuttavia, a dispetto di tali circostanze, Uefa e Fifa si sono sinora rifiutate di stabilire un adeguato canale di comunicazione”.
“Siamo pronti a riconsiderare l’approccio proposto, per quanto necessario. Tuttavia, saremmo altamente irresponsabili qualora, consapevoli dei bisogni e della crisi sistemica del settore calcistico che ci hanno indotti ad annunciare la Super League, abbandonassimo la missione di fornire risposte efficaci e sostenibili alle questioni esistenziali che minacciano il settore calcistico”.
“I dodici club fondatori hanno condiviso come la Super League rappresenti un’opportunità unica per offrire ai tifosi in tutto il mondo il miglior spettacolo possibile e per rafforzare l’interesse globale nel calcio, che non è un fatto immutabile e che è soggetto a nuovi trend generazionali”. E’ un passaggio del comunicato diffuso questa mattina da Juventus, Barcellona e Real Madrid, club deferiti per il progetto dagli organi disciplinari competenti dell’Uefa, che invece ha disposto il reintegro degli altri nove club (Milan, Inter, Arsenal, Chelsea, Atletico Madrid, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham) fondatori della Superlega. Nella nota, i tre club deferiti fanno notare che “il progetto Super League è stato concepito congiuntamente dai dodici club fondatori”. Ed elencano le ragioni che, lo scorso 18 aprile, hanno portato le società ad annunciare la loro volontà di creare la Super League e “di instaurare un canale di comunicazione con UEFA e FIFA, in un costruttivo spirito di collaborazione tra le parti, così come reso noto a ciascuna di esse nella stessa data”.  “Ci rincresce vedere come i club nostri amici e partner fondatori della Super League si trovino ora in posizione incoerente e contraddittoria avendo sottoscritto ieri numerosi impegni con Uefa”. “Tuttavia, poiché permangono i problemi concreti che hanno portato i dodici club fondatori ad annunciare la Super League alcune settimane fa, ribadiamo che, per onorare la nostra storia, per ottemperare agli impegni assunti nei confronti dei nostri stakeholders e dei nostri tifosi, per il bene del calcio e per la sostenibilità finanziaria del settore – proseguono i tre club – abbiamo il dovere di agire in maniera responsabile e di perseverare nel raggiungere i nostri obiettivi, nonostante le continue ed inaccettabili pressioni e minacce ricevute da Uefa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Juve Barca Real ‘stesse preoccupazioni 12 club’
La risposta delle tre società dopo il deferimento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 maggio 2021
11:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I dodici club fondatori della Superlega “hanno condiviso la stessa preoccupazione – così come altri stakeholders nel calcio europeo – particolarmente nel contesto socio-economico corrente, che riforme strutturali siano indispensabili per assicurare che il nostro sport permanga di interesse e sopravviva nel lungo periodo”. E’ un passaggio del comunicato diffuso da Juventus, Barcellona e Real Madrid, deferiti per il progetto dall’Uefa, che ha invece disposto il reintegro degli altri nove club fondatori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Juve Barça Real, irresponsabile abbandonarla
Ma pronti riconsiderare approccio proposto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 maggio 2021
11:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo pronti a riconsiderare l’approccio proposto, per quanto necessario. Tuttavia, saremmo altamente irresponsabili qualora, consapevoli dei bisogni e della crisi sistemica del settore calcistico che ci hanno indotti ad annunciare la Super League, abbandonassimo la missione di fornire risposte efficaci e sostenibili alle questioni esistenziali che minacciano il settore calcistico”.

Così, in una nota, Juventus, Barcellona e Real Madrid, deferiti per il progetto dall’Uefa che ha invece disposto il reintegro degli altri nove club fondatori.   JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Torino: differenziato per Izzo, in dubbio per Verona
Per il difensore affaticamento muscolare alla coscia sinistra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 maggio 2021
13:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al Filadelfia si è fermato Armando Izzo. Il difensore del Torino ha svolto lavoro differenziato a causa affaticamento ai flessori della coscia sinistra.
In vista della trasferta di Verona contro l’Hellas, il tecnico Nicola sta pensando di sostituire il centrale con Alessandro Buongiorno, pronto a prendere il posto al fianco di Nkoulou e Bremer.
Tra gli assenti anche Milinkovic-Savic e Murru, ancora alle prese con le rispettive tabelle di recupero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo “Ronaldo e Ibrahimovic sono ancora i migliori”
Tecnico Juve: “Entrambi un valore aggiunto per le squadre”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 maggio 2021
17:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Cristiano e Ibra risultano ancora essere i migliori: Ronaldo è capocannoniere e lo svedese segna tanto e sta dando grande contributo, non sono assolutamente un problema per le squadre in cui giocano ma anzi sono valori aggiunti ancora a quest’età”: così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, sulle due stelle che domani sera si sfideranno sul prato dell’Allianz Stadium.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Svolta in Serie B, Maria Marotta primo arbitro donna
La direttrice di gara designata per Reggina-Frosinone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
17:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maria Marotta, della sezione di Sapri, entrerà nella storia come prima donna chiamata ad arbitrare una partita di serie B. La 37enne campana è stata infatti designata per dirigere l’incontro Reggina-Frosinone, valida per l’ultima giornata del campionato cadetto, in programma lunedì prossimo allo stadio Granillo di Reggio Calabria.

Marotta fa parte dell’organico degli arbitri di Serie C ma è stata dirottata nella categoria superiore grazie alla norma da poco introdotta che lo consente e che consentirà il ‘salto’ in questo turno di campionato anche a Zufferli, che dirigerà Vicenza-Reggiana, e Marcenaro, designati per Pisa-Entella.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: De Laurentiis “bravo Gattuso, bravi goleador”
Tweet del presidente azzurro dopo il successo sullo Spezia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
08 maggio 2021
17:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Bravo Gattuso, brava la squadra, bravi i goleador Zielinski, Lozano e Osimhen”. Lo scrive su Twitter il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, al termine del successo per 4-1 del Napoli sul campo dello Spezia.

De Laurentiis torna quindi a complimentarsi con la squadra e con il tecnico come aveva fatto nelle ultime vittorie, mentre aveva mantenuto il, silenzio social dopo l’1-1 contro il Cagliari del turno precedente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bundesliga: il Bayern Monaco campione per la 31/a volta
Conquista il titolo matematicamente e poi batte 6-0 il Borussia Moenchengladbach
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
18:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern Monaco ha espletato come meglio non poteva il proprio impegno odierno, imponendosi per 6-0. Sommer, portiere del Borussia Moenchengladbach, è stato battuto da Lewandowski al 2′ e al 34′ del primo tempo, al 21′ della ripresa su rigore.
Ma anche da Mueller al 23′ del primo tempo, Coman al 44′ del primo tempo e Sané al 40′ della ripresa. Una valanga di reti che hanno suggellato il nono titolo tedesco consecutivo dei bavaresi, già aritmaticamente campioni dopo il ko del Lipsia. Lewandowski è arrivato a tagliare il traguardo delle 39 reti in campionato: la Scarpa d’Oro, di fatto, è sua.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Marotta, faremo incontri con giocatori su situazione
Bonus scudetto saranno saldati, servono correttivi per pandemia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 maggio 2021
18:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È un momento straordinario. La chiarezza è che oggi è un momento di festa per tutti, è giusto godersi il momento e che Conte e la squadra si godano questi momenti, non ci sono tensioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Posso comunicare che la prossima settimana ci saranno colloqui con i singoli giocatori per sensibilizzare gli stessi su un momento di difficoltà economica del calcio e dell’Inter a seguito della pandemia che ha creato disagio in tutti i club europei”. Lo ha detto l’ad dell’Inter Beppe Marotta, intervistato da Sky prima della gara con la Sampdoria.
“I bonus scudetto saranno assolutamente liquidati perché sono frutto di un traguardo meritato da parte dell’area tecnica. Si tratta di confrontarsi per illustrare loro la fotografia del calcio di adesso, non c’è nessun diktat ma un confronto schietto tra persone per bene e responsabili di un momento difficile che attraversa non solo l’Inter ma tutto il calcio mondiale”, ha proseguito il dirigente interista.
“La nostra proprietà ha investito centinaia di milioni per raggiungere un obiettivo, per dare stabilità. Davanti ad una pandemia bisogna prenderne atto e porre dei correttivi. I fondi? Se si ripresenteranno tutto sarà negoziato, ma bisogna farlo con intelligenza e negli interessi del club”, ha concluso Marotta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LaLiga: 2-2 col Siviglia, il Real fallisce il sorpasso
La squadra di Zidane trova il pari al 94′, l’Atletico Madrid resta a +2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
23:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Real Madrid non approfitta dello 0-0 che sabato ha frenato l’Atletico Madrid in casa del Barcellona ed a sua volta inciampa sul proprio terreno con il Siviglia, con un 2-2 che lascia la squadra di Zidane a -2 dalla vetta. Il Real è andato sotto su un gol di Fernando (22′), poi Marco Asensio ha pareggiato pochi secondi dopo il suo ingresso (67′).
Un rigore decisivo assegnato con l’aiuto del VAR e trasformato da Ivan Rakitic (78′) ha riportato avanti gli ospiti. Ma Toni Kroos, al 4′ di recupero ha pareggiato con un tiro deviato da Eden Hazard.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italiano “partita col Napoli nata male”
Tecnico Spezia:”Affrontare una squadra così difficile per tutti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
08 maggio 2021
19:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una partita “nata male”. Così il tecnico dello Spezia, Vincenzo Italiano, commenta il 4 a 1 casalingo subito dal Napoli.
Il mister dei liguri fa i complimenti alla squadra di Gattuso, che “ci ha aggredito.
Affrontare un Napoli così è difficile per tutti, figuriamoci per lo Spezia. Nel primo tempo forse siamo stati troppo timidi e poco coraggiosi, nelle prossime tre partite dovremo essere diversi”. Sulla lotta salvezza, Italiano sprona la squadra a “trovare le energie per le ultime tre partite. Lo sforzo fatto per tutto il campionato ora qualcosina ci fa pagare. So che in alcuni elementi siamo in difficoltà e non riusciamo a leggere le situazioni come facevamo in precedenza, ma dobbiamo tornare a essere quelli dell’inizio. Daremo un occhio ai risultati degli altri e prepareremo le prossime tre, vogliamo mantenere questo vantaggio e faremo il possibile per prenderci la salvezza, perché la meritiamo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A Fiorentina batte Lazio 2-0 Doppietta di Vlahovic FOTO
La Viola porta a casa i tre punti grazie ai gol del suo giovane attaccante serbo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
08 maggio 2021
22:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina batte Lazio 2-0 nel quarto anticipo della 35esima giornata di Serie A
GOL
Fiorentina-Lazio 2-0 All’89’ raddoppia per la Viola ancora Vlahovic, per lui una doppietta
Fiorentina-Lazio 1-0 Al 32′ Vlahovic porta in vantaggio la Viola su assist di Biraghi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter-Sampdoria 5-1, poi festa in campo
Giocatori in cerchio con Conte tra cori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 maggio 2021
20:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter ha battuto la Sampdoria 5-1 in un anticipo della 35/a giornata di serie A e al termine della gara tutta la squadra si è riunita in cerchio a metà campo alzando il coro “siamo noi, i campioni d’Italia siamo noi”, seguito da “chi non salta rossonero è”. La partita è stata una occasione per dare il via alla festa, anche senza i tifosi sugli spalti.
In vantaggio 3-1 al 45′ con le reti di Gagliardini e di Sanchez, autore di una doppietta, l’Inter ha rimpinguato il bottino nella ripresa con Pinamonti e Lautaro Martinez su rigore. Barella e compagni sono andati poi sotto la Curva Nord, solitamente occupata dai tifosi interisti ma ovviamente vuota, per esultare tutti insieme, concludendo con una foto di gruppo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Moglie tecnico Pescara,mia figlia aggredita a Salerno
Compagna Grassadonia su fb,via da città.Solidarietà Salernitana
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
09 maggio 2021
11:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nostra figlia, appena diciottenne, è stata minacciata e aggredita con spintoni e calci affinché il papà capisca”. Lo ha denunciato attraverso i social la notte scorsa Annabella Castagna, moglie di Gianluca Grassadonia, allenatore del Pescara che domani affronterà la Salernitana in un match che potrebbe valere la promozione in A per i campani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il tecnico degli adriatici ha origini salernitane e la sua famiglia vive a Salerno.
“Dopo cinque giorni di minacce e insulti dirette alla nostra famiglia, la follia consumatasi questa sera è intollerabile” ha esordito la moglie di Grassadonia, spiegando la violenza subita dalla figlia. La giovane, appena maggiorenne, ieri sera è stata avvicinata da ignoti che l’hanno colpita con spintoni e calci.
“Tutto questo – ha sottolineato Annabella Castagna – per una partita di calcio. Ci auguriamo che questi criminali, ben lontani dall’essere tifosi, vengano identificati al più presto, anche perché questa è la prima volta in cui il bersaglio della violenza è stato un componente della nostra famiglia.
Ringraziamo tutti coloro che ci hanno mostrato solidarietà in queste ore così tristi e concitate, ma ci sembra chiaro, ora più che mai, che la nostra vita continuerà lontano da Salerno. Ci auguriamo che civiltà e rispetto possano divenire prerogativa di tutti”.
La notizia, diffusa oggi da alcuni organi di stampa, ha suscitato la reazione della Salernitana che ha stigmatizzato e condannato “i comportamenti intimidatori ed offensivi messi in atto in queste ore da qualcuno nei confronti dei familiari dell’allenatore del Pescara Calcio, il signor Gianluca Grassadonia”. Anche il Comune di Salerno, al pari dei tifosi della Salernitana e dei gruppi ultras, ha preso le distanze dall’accaduto. “Lo sport resta sport. E noi – ha sottolineato l’assessore allo Sport, Angelo Caramanno – prendiamo le distanze da questi idioti che nulla hanno a che fare con Salerno, i salernitani, la Salernitana. Nulla. Solidarietà a Gianluca Grassadonia ed alla sua famiglia a titolo personale ed a nome dell’Amministrazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna; 2-2 col Siviglia, Real fallisce sorpasso
Squadra Zidane trova il pari al 94′, Atletico Madrid resta a +2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
23:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Real Madrid non approfitta dello 0-0 che ieri ha frenato l’Atletico Madrid in casa del Barcellona ed a sua volta inciampa sul proprio terreno con il Siviglia, con un 2-2 che lascia la squadra di Zidane a -2 dalla vetta. Il Real è andato sotto su un gol di Fernando (22′), poi Marco Asensio ha pareggiato pochi secondi dopo il suo ingresso (67′).
Un rigore decisivo assegnato con l’aiuto del VAR e trasformato da Ivan Rakitic (78′) ha riportato avanti gli ospiti. Ma Toni Kroos, al 4′ di recupero ha pareggiato con un tiro deviato da Eden Hazard.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, Champions? Siamo padroni del nostro destino
Corsa non finisce con Juve, per vincere serve sforzo eccezionale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 maggio 2021
14:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Chi vince ha grandissime possibilità di arrivare in Champions League ma non sarà finita lì. Abbiamo due scontri diretti, con la Juve e con l’Atalanta all’ultima giornata, siamo padroni del nostro destino”: lo dice il tecnico del Milan, Stefano Pioli, alla vigilia della sfida di Torino, scontro diretto per l’accesso alla Champions.

“Strano ci sia un turno infrasettimanale a due settimane dalla fine. Vincere sarebbe un risultato importantissimo. E per ottenerlo – aggiunge – serve uno sforzo eccellente. E’ la partita più stimolante, affasciante e probabilmente più importante. I sogni sono belli solo se si realizzano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Roma batte Crotone 5-0, doppiette di Pellegrini e Mayoral FOTO
Allo Stadio Olimpico succede tutto nel secondo tempo dopo la prima frazione finita 0-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
09 maggio 2021
20:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma batte Crotone 5-0 nel posticipo delle 18 della 35esima giornata di Serie A
Controsorpasso riuscito. La Roma gioca dopo il Sassuolo, che aveva fatto scivolare i giallorossi all’ottavo posto, ma la squadra di Fonseca riesce comunque a portare a casa il massimo risultato con il minimo sforzo.
All’Olimpico finisce 5-0 ai danni di un Crotone già retrocesso con i gol arrivati tutti nella ripresa. Le doppiette di Mayoral e Pellegrini, unite al gol di Mkhitaryan, portano la Roma nuovamente in zona Conference League con due punti più del Sassuolo che nel prossimo turno affronterà la Juventus, mentre la Roma andrà in casa dell’Inter già campione d’Italia.
GOL
Roma Crotone 5-0 Al 90′ Mayoral (anche per lui doppietta) per il pokerissimo della squadra di Fonseca
Roma Crotone 4-0 Al 78′ Mkhitaryan cala il poker per i giallorossi
Roma Crotone 3-0 Al 73′ ancora Pellegrini, per lui doppietta, per il terzo gol della Roma
Roma Crotone 2-0 Al 70′ Pellegrini raddoppia per i padroni di casa
Roma Crotone 1-0 Al 47′ Mayoral porta in vantaggio i giallorossi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli “contro Juve per Milan sarà gara della svolta”
“Possiamo battere tabù Stadium, stimoli sono al massimo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 maggio 2021
15:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani può essere la partita della svolta. Possiamo battere il tabù dello Stadium.
E’ importante l’aspetto mentale, speravamo di essere qui e gli stimoli sono al massimo. Abbiamo l’energia per portare a termine questo campionato”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro la Juventus a Torino, scontro diretto per la Champions League in uno stadio in cui la squadra rossonera non ha ancora vinto. “Ci deve essere utile tutto il percorso che abbiamo fatto. Abbiamo la possibilità – spiega Pioli – di dimostrare di essere diventati una squadra matura, attenta nel leggere situazioni e momenti. E’ un aspetto molto importante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli “Donnarumma? Tutti pensiamo a interesse Milan”
“Giocatori professionali, ci ho parlato ma della sfida con Juve”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 maggio 2021
17:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Donnarumma? Tutti pensiamo solo all’interesse del Milan e non a quello personale. Nessun dubbio sulla professionalità dei giocatori.
Non alleno un gruppo di lavativi, sudano per questa maglia fino alla fine”: così il tecnico del Milan Stefano Pioli, alla vigilia della sfida contro la Juventus, racconta come è stata vissuta la settimana da Donnarumma al centro delle polemiche per il confronto con gli ultras a Milanello, per il rinnovo di contratto ancora congelato e per l’interesse proprio da parte della Juve. “Se gli ho parlato? L’ho fatto come con tutti i compagni e abbiamo parlato della partita. Siamo concentrati sulla sfida”, assicura l’allenatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: l’Atalanta batte il Parma 2-5 e vola verso la Champions
Goleada dei bergamaschi. Benevento Cagliari finisce 1-3 e Verona-Torino 1-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
17:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La corsa dell’Atalanta verso la Champions League non si ferma a Parma. Contro la formazione di Roberto D’Aversa, già matematicamente retrocessa in B, i bergamaschi giocano al piccolo trotto e senza troppa fatica incassano la 21/a vittoria in campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
5-2 il risultato finale
Parma-Atalanta 2-5. Al 13′ rete di Malinovskyi. Ilicic pesca Malinovskyi al limite dell’area, il trequartista controlla e calcia con il sinistro rasoterra, con la palla che finisce a fil di palo alla destra di Sepe. Raddoppio dell’Atalanta al 53′. Rete di Pessina. Muriel serve Pessina al limite dell’area, il centrocampista entra in area e calcia sul secondo palo con il sinistro beffando Sepe. Al 78′ gol di Muriel. Miranchuk in profondità per Pasalic che serve Muriel in area, il colombiano solo davanti a Sepe apre il piatto e lo batte. Al 79′ arriva il gol del Parma, rete di Brunetta. All’87’ rete di Muriel. All’89’l secondo gol del Parma. Al 90′ Atalanta segna il 5 gol. Rete di Miranchuk.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benevento-Cagliari 1-3. Dopo 2′ rete di Lykogiannis per il Cagliari. Schema da corner tra Nainggolan e Marin che libera Lykogiannis al limite dell’area. Il greco lascia partire un sinistro a giro di prima intenzione che si insacca sotto l’incrocio dei pali alla sinistra di Montipò. Pareggio del Benevento al 17′.  Rete di Lapadula. Caprari intercetta un passaggio di Ceppitelli e imbuca per Lapadula. L’attaccante controlla e batte Cragno in uscita con un preciso tocco sotto. Al 65′ rete di Pavoletti. Nandez riceve da Zappa e crossa a centro area. Pavoletti stacca indisturbato e schiaccia di testa alle spalle di Montipò.Partita finita al 90′ con la rete di Joao Pedro. Nandez si libera di Barba, entra in area di rigore e appoggia per Joao Pedro che anticipa Letizia e insacca da distanza ravvicinata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Hellas Verona-Torino 1-1.  All’86’ Rete di Vojvoda. Ospiti in vantaggio: cross di Ansaldi e colpo di testa vincente di Vojvoda che batte Pandur. All’89’ rete di Dimarco. Pareggio immediato dei padroni di casa: Lasagna lavora la sfera, passa a Ilic che appoggia a Dimarco per il sinistro all’angolino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Pirlo “Champions sul campo, non guardiamo fuori”
Tecnico Juve, è questo il nostro unico obiettivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 maggio 2021
17:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il nostro obiettivo è guadagnare sul campo la Champions: abbiamo solo questo in testa, non guardiamo ciò che succede fuori dal rettangolo di gioco”: così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, sul rischio di possibili ripercussioni da parte dell’Uefa per il caso Superlega.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Semplici, spirito da dentro o fuori
Sfida salvezza a Benevento, “vietato gestire il vantaggio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
08 maggio 2021
15:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari in vantaggio di un punto sul Benevento. Ma la richiesta del tecnico rossoblù Leonardo Semplici forse è più importante di uno schema offensivo o difensivo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’errore più grande sarebbe quello di perdere – ha scherzato – ma anche quello di andare lì a gestire: ultimamente abbiamo sempre giocato partite da dentro o fuori: domani sarà una di queste”.
L’approccio? “Bisogna pensare che il futuro è nelle nostre mani – ha continuato Semplici – e che andiamo a giocarci un pezzo di salvezza. Dobbiamo affrontare la partita con la giusta mentalità: umiltà, ma anche personalità e consapevolezza delle nostre qualità”. Tornano dal primo minuto Marin e Joao Pedro. Ma Semplici non ha dato nessun indizio sullo schieramento e sul modulo: “Vedremo domani, anche per capire se sarà opportuno giocare con tre o quattro dietro: sappiamo però che la nostra squadra è brava ad adattarsi a un modulo o all’altro”.
Davanti al Cagliari non ci sarà l’ex Sau, a segno all’andata. Ma Semplici avrà di fronte un giocatore che conosce molto bene dai tempi della Spal, Schiattarella: “L’ho lanciato io da regista- ha ricordato- e in questi anni è cresciuto tantissimo. Un giocatore da tenere sicuramente d’occhio. Ma bisogna stare attenti anche alla capacità degli avversari di andare in profondità e alla abilità del Benevento ad andare in gol sui calci piazzati: per questo in settimana ci siamo allenati bene sulle contromisure”.
Ma Semplici è fiducioso: “La squadra sta crescendo sotto l’aspetto mentale, le qualità ci sono sempre state ma ora vengono espresse per tutto l’arco della partita. Ho visto coesione, voglia di mettersi uno a disposizione dell’altro: con il Napoli abbiano tirato fuori questo spirito. E questo spirito deve accompagnarci sino alla fine del campionato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli batte Spezia 4-1, Udinese-Bologna 1-1
Gli anticipi della 35/a giornata della Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
08 maggio 2021
20:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli ha battuto lo Spezia 4-1 in uno degli anticipi della 35/a giornata della Serie A. Udinese e Bologna hanno pareggiato 1-1 in uno degli anticipi della 35/a giornata della Serie A.
De Laurentiis “bravo Gattuso, bravi goleador” – “Bravo Gattuso, brava la squadra, bravi i goleador Zielinski, Lozano e Osimhen”.
Lo scrive su Twitter il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, al termine del successo per 4-1 del Napoli sul campo dello Spezia. De Laurentiis torna quindi a complimentarsi con la squadra e con il tecnico come aveva fatto nelle ultime vittorie, mentre aveva mantenuto il, silenzio social dopo l’1-1 contro il Cagliari del turno precedente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nicola “Belotti perfezionista, i numeri parlano per lui”
Tecnico Torino: “Col Verona abbiamo le nostre armi””
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 maggio 2021
16:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ho bisogno di caricare Belotti, è un perfezionista già di suo: i numeri parlano per lui e dicono che, come gol e assist, è un giocatore completo”. Così il tecnico del Torino, Davide Nicola, sul capitano granata, che ha segnato solo una rete negli ultimi tre mesi.
“Mi auguro che domani esca una bella partita – dice alla vigilia della trasferta di Verona contro l’Hellas – Noi abbiamo le nostre armi per contrapporci, possiamo esprimere il nostro gioco”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Festa Inter: cori e fumogeni accolgono pullman a San Siro
Due ali di tifosi fuori dal Meazza per i nerazzurri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 maggio 2021
16:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due ali di tifosi hanno accolto il pullman dell’Inter all’arrivo a San Siro. Cori, fumogeni tricolori e anche qualche manata all’autobus, così la tifoseria nerazzurra ha voluto festeggiare la squadra per la vittoria dello scudetto.
In prima fila sull’autobus, a salutare i tifosi, tra i giocatori c’erano Ranocchia, Lautaro e Hakimi. Le forze dell’ordine sono intervenute solo per evitare che tutta la folla continuasse a seguire il pullman fino dentro lo stadio. Dopo il passaggio della squadra, ora i tifosi stanno lentamente defluendo e lasciando la zona di San Siro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Spezia-Napoli 1-4
I partenopei erano avanti per 3-0 già dopo il primo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
17:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli batte Spezia 4-1 (3-0) nell’anticipo della 35/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputata sul terreno dello stadio Alberto Picco di La Spezia. I gol: nel primo tempo per gli ospiti Zielinski al 15′, Osimhen al 23′ e al 44′; nel secondo tempo Piccoli per i liguri al 19′ e Lozano per i partenopei al 34′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ ufficiale, Neymar e il PSG assieme fino al 2025
Il brasiliano blindato dal club parigino: “Felice di continuare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
18:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Neymar Junior ha rinnovato con il Paris Saint-Germain, prolungando fino al 2025. E’ stato lo stesso club parigino a ufficializzare l’accordo, con un tweet, sul proprio account ufficiale.
“Sono molto felice di poter continuare la mia avventura in questo club – ha detto il fantasista brasiliano, che ha parlando alla tv ufficiale del PSG -. Sono molto contento in questa città e orgoglioso di far parte di questa rosa, di lavorare con questi compagni e un grande allenatore. Sono inoltre contento di essere entrato a far parte della storia del. Credere sempre di più in questo progetto, a Parigi sono cresciuto come uomo e come calciatore. Nel PSG voglio vincere altri trofei”. “Cuore, talento e dedizione dei nostri giocatori: l’ambizioso progetto del PSG ruota attorno a questi elementi”, ha aggiunto Nasser Al-Khelaifi, ceo del Paris Saint-Germain. “Sono orgoglioso che Neymar Junior abbia confermato il proprio impegno a lungo termine con la famiglia del PSG: le sue prodezze continueranno a deliziare i fan. Siamo molto felici di vederlo ancora al centro del nostro progetto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Samp 1991, c’è libro Vialli e Mancini
Si intitola ‘La Bella Stagione’, tutti i proventi al Gaslini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
17:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il libro si chiama ‘La Bella Stagione’ e racconta l’impresa che trent’anni fa portò la Sampdoria sul tetto d’Italia con la storica conquista dello scudetto nel 1991 sotto la presidenza di Paolo Mantovani. L’annuncio è di Gianluca Vialli che ha scritto il libro insieme a Roberto Mancini col contributo ovviamente dei giocatori che presero parte a quella straordinaria cavalcata blucerchiata. E’ stato proprio l’ex bomber (che mesi fa fu vicino all’acquisto del club) ad annunciare sul suo profilo instagram questo progetto che si può già prenotare online. “Il romanzo racconta la storia epica di una squadra di amici uniti dalla stessa missione: rendere possibile l’impossibile, sfidare e battere lo status quo, agitare le acque fino a scatenare uno tsunami..Chissà se abbiamo scritto un capolavoro come quello di 30 anni fa..?” ha scritto Vialli sui social.
Il ricavato delle vendite, come aggiunge l’ex attaccante, sarà interamente devoluto alle associazioni onlus dell’ospedale Gianna Gaslini di Genova.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Udinese-Bologna 1-1
I gol di De Paul per i friulani e di Orsolini per gli emiliani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
17:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese e Bologna 1-1 (1-0) nell’anticipo della 35/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Friuli di Udine. I gol: nel primo tempo De Paul per i padroni di casa al 23′; nel secondo tempo Orsolini su rigore per gli ospiti al 37′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter batte Sampdoria 5-1 FOTO
Grande festa a Milano per i nerazzurri campioni d’Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 maggio 2021
20:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter batte Sampdoria 5-1 nel terzo anticipo della 35esima giornata di Serie A. L’Inter è già campione d’Italia
Conte, futuro? Mi godo presente poi Dio provvede  – “Futuro? Sono qui per parlare del presente, ci dobbiamo godere questi momenti, perché sappiamo quanto abbiamo lavorato e sofferto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dietro queste vittorie c’è tanta sofferenza da parte di tutti. Mi è capitato tante volte di non godermi le gioie, ora voglio godermela fino alla fine. Poi, Dio vede e provvede”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte, intervistato da Sky dopo la vittoria contro la Sampdoria. “La soddisfazione è immensa, per me, i calciatori e tutti quelli che hanno contribuito. L’Inter non vinceva lo scudetto da 11 anni ed era inevitabile ci fosse voglia di festeggiare – ha proseguito -. Io non ho mai mollato di una virgola, mi sono superato in questi due anni all’Inter. Ho dovuto mettere tutto me stesso. È stata l’impresa più difficile per diversi motivi. Non mi aspettavo alcune difficoltà dell’ambiente Inter. Aver vinto a Milano con l’Inter mi dà grandissima soddisfazione, perché so che non è per tutti”.
Ranieri, Inter giocava sulle ali dell’entusiasmo – “Abbiamo preso subito gol. Peccato, perché ci eravamo avvicinati, ma poi loro subito hanno allungato nuovamente. L’Inter giocava sulle ali dell’entusiasmo. Merito loro, non demerito nostro. Sono convinto che abbiamo corso di più, ma male. Succede. Abbiamo tre partite per tornare a fare bene”. Così il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri ha commentato, intervistato da Sky, il ko contro l’Inter. “Abbiamo cercato di fare del nostro, ma all’Inter riusciva tutto. Hanno fatto una gran partita. Il risultato dice che abbiamo sofferto, guardato e perso. Vedere una squadra festeggiare lo scudetto senza pubblico è davvero triste. La passerella d’onore? Sì, ho detto ai ragazzi che festeggiare in questo modo come in Inghilterra sarebbe stato bello, e loro sono stati d’accordo”, ha concluso.
I GOL
Inter-Samdoria 5-1 Al 70′ Martinez su rigore per la quinta rete nerazzurra
Inter-Samdoria 4-1 Al 62′ Pinamonti realizza il quarto gol per i padroni di casa con un tiro bellissimo
Inter-Samdoria 3-1 Al 36′ ancora Sanchez ion gol per gli uomini di Conte
Inter-Samdoria 2-1 Al 35′ accorcia le distanze Keita per gli ospiti
Inter-Samdoria 2-0 – Al 26′ Sanchez su assist di Gagliardini raddoppia per i nerazzurri
Inter-Sampdoria 1-0 Al 4′ i neo campioni d’Italia subito in gol con Gagliardini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due ali di tifosi hanno accolto il pullman dell’Inter all’arrivo a San Siro. Cori, fumogeni tricolori e anche qualche manata all’autobus, così la tifoseria nerazzurra ha voluto festeggiare la squadra per la vittoria dello scudetto. In prima fila sull’autobus, a salutare i tifosi, tra i giocatori c’erano Ranocchia, Lautaro e Hakimi. Le forze dell’ordine sono intervenute solo per evitare che tutta la folla continuasse a seguire il pullman fino dentro lo stadio. Dopo il passaggio della squadra, ora i tifosi stanno lentamente defluendo e lasciando la zona di San Siro. La festa dei tifosi nerazzurri è proseguita con lunghi caroselli delle auto lungo via Dessiè, con alcune centinaia di supporter vicini alla strada per festeggiare. Nella zona del “Baretto”, dove inizialmente i tifosi si erano radunati, sono rimasti (oltre a tante bottiglie di vetro e resti dei fumogeni) solo pochi tifosi, con la maggior parte che ha lasciato San Siro subito dopo il passaggio del pullman della squadra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, il futuro? Mi godo presente poi Dio provvede
Mi sono superato, all’Inter è stata la mia impresa più difficile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 maggio 2021
20:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Futuro? Sono qui per parlare del presente, ci dobbiamo godere questi momenti, perché sappiamo quanto abbiamo lavorato e sofferto. Dietro queste vittorie c’è tanta sofferenza da parte di tutti.
Mi è capitato tante volte di non godermi le gioie, ora voglio godermela fino alla fine. Poi, Dio vede e provvede”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte, intervistato da Sky dopo la vittoria contro la Sampdoria.
“La soddisfazione è immensa, per me, i calciatori e tutti quelli che hanno contribuito. L’Inter non vinceva lo scudetto da 11 anni ed era inevitabile ci fosse voglia di festeggiare – ha proseguito -. Io non ho mai mollato di una virgola, mi sono superato in questi due anni all’Inter. Ho dovuto mettere tutto me stesso. È stata l’impresa più difficile per diversi motivi.
Non mi aspettavo alcune difficoltà dell’ambiente Inter. Aver vinto a Milano con l’Inter mi dà grandissima soddisfazione, perché so che non è per tutti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp: Ranieri, Inter giocava sulle ali dell’entusiasmo
A loro riusciva tutto, giusto fare la passerella d’onore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 maggio 2021
20:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo preso subito gol. Peccato, perché ci eravamo avvicinati, ma poi loro subito hanno allungato nuovamente.
L’Inter giocava sulle ali dell’entusiasmo. Merito loro, non demerito nostro. Sono convinto che abbiamo corso di più, ma male. Succede. Abbiamo tre partite per tornare a fare bene”. Così il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri ha commentato, intervistato da Sky, il ko contro l’Inter. “Abbiamo cercato di fare del nostro, ma all’Inter riusciva tutto. Hanno fatto una gran partita. Il risultato dice che abbiamo sofferto, guardato e perso. Vedere una squadra festeggiare lo scudetto senza pubblico è davvero triste. La passerella d’onore? Sì, ho detto ai ragazzi che festeggiare in questo modo come in Inghilterra sarebbe stato bello, e loro sono stati d’accordo”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: festa City rimandata, il Chelsea vince a Manchester
Scudetto non assegnato. Aperitivo della finale Champions ai Blues
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
00:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’anticipo della finale di Champions League, che disputerà a Istanbul contro il Manchester City, il Chelsea fa la voce grossa, costringendo la squadra di Pep Guardiola a rimandare la festa per la conquista del titolo in Premier.  Dopo essersi imposti in FA Cup, i ‘Blues’ hanno vinto anche in campionato per 2-1 nella casa dei ‘citizens’, ossia sul terreno dell’Etihad Stadium. Un chiaro segnale in vista della finale di Champions, dove sicuramente i londinesi non partiranno battuti.
Anzi. Il Manchester City era passato in vantaggio con Sterling dopo 44′ di gioco, un minuto dopo il ‘cucchiaio’ di Sergio Aguero dal dischetto è stato neutralizzato dal portiere ospite Mendy. Era l’occasione per chiudere il match, ma l’argentino l’ha sprecata. Nella ripresa Rodri perde palla, Ziyech s’invola e al 18′ firma il pari. Poi, due gol annullati rispettivamente a Werner e Hudson-Odoi del Chelsea, al 90′ Marcos Alonso trova il modo per battere il brasiliano Ederson e chiudere il match. La festa del Manchester City è solo rimandata alla trasferta di Newcastle, ma il punteggio di oggi induce quantomeno alla riflessione il clan ‘citizens’ in vista della finale di Champions.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Fiorentina-Lazio 2-0
Ha deciso il confronto del Franchi una doppietta di Vlahovic
c
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
22:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina batte Lazio 2-0 (1-0) nel quarto anticipo odierno della 35/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Artemio Franchi di Firenze. I gol: nel primo tempo Vlahovic al 32′; nel secondo tempo ancora Vlahovic al 44′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli dal 15 luglio in Trentino, tifosi con green pass
Club annuncia date ritiro precampionato a Dimaro Folgarida
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
09 maggio 2021
12:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli dal 15 al 25 luglio svolgerà la preparazione precampionato a Dimaro Folgarida. Per il decimo anno (record tra le squadre di Serie A italiane) il club annuncia che si ripeterà in Val di Sole l’appuntamento che segna l’inizio della nuova stagione calcistica ma anche dei sogni e delle speranze di migliaia di tifosi partenopei.

Saranno undici giorni di lavoro per la squadra ma anche di spensierata vacanza per i tifosi in un ambiente piacevole e naturale, che offre ideali occasioni di rigenerazione fisica e di relax. A comunicare ufficialmente le date del nuovo ritiro sono il presidente de SSC Napoli Aurelio De Laurentiis, l’assessore al Turismo e Sport del Trentino Roberto Failoni, il presidente dell’Apt Val di Sole Luciano Rizzi e il Ceo di Trentino marketing Maurizio Rossini dopo la serie di incontri fatti a Trento con i responsabili dell’Azienda Sanitaria provinciale del Trentino per concordare le modalità che consentiranno ai tifosi di poter accedere allo stadio di Carciato ed assistere in tutta sicurezza agli allenamenti della squadra utilizzando il Green Pass.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa-Sassuolo 1-2
Emiliani ancora in corsa per un posto in Europa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
09 maggio 2021
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Sassuolo ha battuto in trasferta il Genoa per 2-1 nell’anticipo dell’ora di pranzo della 35/a giornata della Serie A. In gol subito gli emiliani con Raspadori al 14 del primo tempo, al 66′ raddoppio del solito Berardi, infine Zappacosta ha accorciato le distanze all’85’.
Con questo vittoria il Sassuolo prosegue la sua corsa per un posto in Europa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: pesa ko Firenze, compleanno ‘amaro’ per Lotito
“Ma fiducia nel futuro: dopo di me conto su mio figlio Enrico”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
09 maggio 2021
15:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un compleanno in agrodolce, il 64/o festeggiato dal presidente della Lazio Claudio Lotito, che ai microfoni del canale ufficiale ha ammesso: “Lo vivo con amarezza, per quanto successo ieri a Firenze, ma anche fiducia.
Visto quanto sta accadendo nel mondo, adesso bisogna programmare la propria vita, anche con una prospettiva diversa”.
Sulle spalle della Lazio di Simone Inzaghi, pesa ancora la sconfitta per 2-0 subita contro la Fiorentina, che rischia di compromettere definitivamente la rincorsa dei biancocelesti alla Champions. Sono 17 anni che ho preso la Lazio, sembra una vita – ha aggiunto il patron a Lazio Style Radio – Festeggiare un compleanno significa rendersi conto che il tempo passa, ma anche avere fiducia nel futuro. Ciò sia dal punto di vista della salute che dal cominciare a programmare i propri obiettivi personali. Gli obiettivi bisogna centrarli. Personalmente, mi auguro che la salute mi assista e che si possano creare le condizioni per festeggiare insieme i successivi compleanni. Mi auguro infine che mio figlio Enrico continui nel mio cammino nel rappresentare i colori biancocelesti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta travolge il Parma, Cagliari ok a Benevento
Tra Verona e Torino finisce in parità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
17:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vittorie in trasferta per Atalanta e Cagliari negli incontri pomeridiani della 35/a giornata della serie A, mentre è finita 1-1 Verona-Torino. Per i bergamaschi largo successo al Tardini, con un 5-2 (doppietta di Muriel, che sale a 21 reti in campionato) che conferma la squadra di Gasperini al secondo posto in classifica a tre giornate dal termine, con due punti di vantaggio sul Napoli.
Il Cagliari vince 3-1 a Benevento e trova altri preziosi punti salvezza, mentre i campani, terz’ultimi, fanno una altro passo verso la retrocessione in B che ha già accolto Parma e Crotone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Solidarietà Lega B alla famiglia Grassadonia
Balata: “Gesto vile che nulla ha a che fare con Salerno”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Serie B con il presidente Mauro Balata “esprime solidarietà alla famiglia Grassadonia, dopo la spregevole aggressione, sotto casa, di Paola, figlia appena diciottenne del mister del Pescara. Un gesto vile, barbaro che non ha diritto di cittadinanza nel calcio e nella Serie B, ad opera di personaggi che nulla hanno a che fare con una tifoseria civile come quella di Salerno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Milinkovic operato al setto nasale, derby a rischio
La frattura riportata nella gara con la Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
09 maggio 2021
17:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il ko con la Fiorentina, piove sul bagnato per la Lazio. Sergej Milinkovic-Savic si è infatti sottoposto stamane presso la Clinica Paideia a intervento chirurgico a seguito di una frattura al setto nasale riportata ieri nel corso del match del Franchi.
L’intervento “è perfettamente riuscito – si legge in una nota del club biancoceleste – Il calciatore verrà sottoposto nelle prossime ore a monitoraggio clinico per quantificare la ripresa dell’attività”. A una settimana dal derby con la Roma la sua presenza è in forte dubbio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vigorito: “Mazzoleni al Var? Ammazza squadre del Sud”
Presidente del Benevento: “Cambia le decisioni, è una vergogna”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
17:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con i mezzi a disposizione, il calcio può fare a meno di discutere dei massimi sistemi e fermarsi a guardare le immagini, che hanno visto tutti. Tutti le hanno viste, tranne Mazzoleni: non ho mai parlato di arbitri, tutti sanno che Mazzoleni è messo lì sempre per ammazzare le squadre del Sud.
Possiamo togliere il Var, è diventata una scusante per le loro cazzate. Noi stiamo perdendo un anno di sacrifici, mentre lui sta col culo sulla panchina a guardare la tv e cambiare le decisioni. È una vergogna”. Così Oreste Vigorito, presidente del Benevento, parlando a Sky dopo il ko contro il Cagliari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Roma-Crotone 5-0
Doppiette di Borja Mayoral e Pellegrini. Segna anche Mkhitaryan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
09 maggio 2021
19:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma batte Crotone 5-0 (0-0) nel posticipo della 35/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Olimpico di Roma. I gol: nel secondo tempo Borja Mayoral al 2′ e al 45′, Lorenzo Pellegrini al 25′ e al 28′, Mkhitaryan al 28′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pokerissimo Roma, Crotone travolto 5-0
Torna la vittoria in campionato, controsorpasso al Sassuolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
20:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Controsorpasso riuscito. La Roma gioca dopo il Sassuolo che aveva fatto scivolare i giallorossi all’ottavo posto, ma la squadra di Fonseca riesce comunque a portare a casa il massimo risultato con il minimo sforzo.

All’Olimpico finisce 5-0 ai danni di un Crotone già retrocesso con i gol arrivati tutti nella ripresa. Le doppiette di Mayoral e Pellegrini, unite al gol di Mkhitaryan, portano la Roma nuovamente in zona Conference League con due punti più del Sassuolo che nel prossimo turno affronterà la Juventus, mentre la Roma andrà in casa dell’Inter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Gravina, dobbiamo mettere sotto controllo i costi
Presidente Figc: ipotesi abbattimento 10-20% dal 2022
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
09:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Pensare che la soluzione a questo momento di difficoltà del calcio è solo aumentare i ricavi è un grande errore. Noi dobbiamo mettere sotto controllo i costi consentendo il rispetto della legge 91”.
Così Gabriele Gravina ai microfoni di radio anch’io sport a proposito del progetto Superlega fallito e del calcio in default. “Mi sono permesso di dire per la stagione 2021-22 di non superare la soglia dei costi del 2020-21 e poi – aggiunge Gravina – ipotizzare un abbattimento dei costi dal 10 al 20% all’anno per il 2022-23”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Gravina, braccio di ferro non fa bene a Italia
Presidente Figc: spero poter mediare tra Juve e Uefa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
09:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Spero di poter fare da mediatore, questo braccio di ferro tra i tre club e l’Uefa non fa bene al calcio italiano e alla Juve”. Così il presidente della federcalcio Gabriele Gravina sul progetto Superlega che vede tre club europei tra cui la Juve tenere il punto nei confronti dell’Uefa.
“Questo muro contro muro non fa bene al mondo dello sport, mi auguro ci sia una soluzione positiva alla lotta tra organismi internazionali come Uefa e Fifa e alcuni club”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: allo Stadium Milan batte Juventus 3-0 FOTO
Diaz al 45’+1 per il vantaggio rossonero. Al 58′ Szczesny para un rigore calciato da Kessie. Poi i gol di Rebic e Tomori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 maggio 2021
22:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nella lotta per un posto Champions impresa del Milan, che nel posticipo passa 3-0 sul campo della Juventus (a segno Diaz, Rebic e Tomori, Kessiè si fa parare un rigore) e si installa al terzo posto, mentre i bianconeri si allontanano dall’Europa che conta. L’Atalanta strapazza, come da copione, il Parma ormai in B e si istalla al secondo posto da sola.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il successo ampio del Napoli – quarto – e la sconfitta della Lazio, si riduce dunque ulteriormente la volata per tre poltrone Champions.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GOL e MOMENTI CLOU
Juventus-Milan 0-3 All’82’ Tomori cala il tris per gli uomini di Pioli
Juventus-Milan 0-2 Al 78′ Rebic raddoppia per i rossoneri
Al 58′ Kiessie (Milan) si fa parare un calcio di rigore da Szczesny (Juve)
Juventus-Milan 0-1 Al 45’+1 Diaz porta in vantaggio gli ospiti
C’èra anche John Elkann all’Allianz Stadium per Juventus-Milan: il presidente di Exor e Stellantis, infatti, ha voluto mostrare così la sua vicinanza ad Andrea Pirlo e ai bianconeri per questo spareggio Champions. Insieme al cugino Andrea Agnelli, a Fabio Paratici e a Pavel Nedved, Elkann ha osservato da bordocampo il riscaldamento di Cristiano Ronaldo e compagni.
Pioli, ho visto un Milan che ci ha creduto – “Ho visto la prestazione di una squadra che ci ha creduto, che ha giocato con spirito si sacrificio ed impegno. Siamo contentissimi per i tifosi che oggi ci hanno emozionato con il loro affetto”. Stefano Pioli, parlando a Sky, ha esposto così la sua soddisfazione per il 3-0 ottenuto dal Milan sul campo della Juventus. “Abbiamo vinto uno scontro diretto per la Champions, sentivamo l’importanza di questa partita, però non è l’ultima e c’è ancora da lottare ed al prossimo turno ci attende un altro impegno difficilissimo” ha commentato l’allenatore rossonero. “Abbiamo preparato la partita cercando di essere aggressivi e quando non ci siamo riusciti ci siamo comunque abbassati bene – ha aggiunto – senza rischiare molto. Alleno una squadra molto giovane, ma che sta maturando e questa sera lo abbiamo dimostrato”. Unica nota stonata l’uscita di Ibrahimovic per infortunio: “Ibra ha un ginocchio un po’ dolente, non credo che sia qualcosa di grave” ha concluso Pioli.
Pirlo, io vado avanti finché mi sarà consentito – “Avevo detto di aver visto bene la squadra in settimana, di averla vista allenarsi con convinzione e determinazione, in vista di una partita importante come quella con il Milan. Invece purtroppo non è stato così. Siamo anche partiti bene, poi ci siamo disuniti”. Andrea Pirlo, parlando a Sky, ha ammesso che contro il Milan “tante cose non hanno funzionato”. Ma alle dimissioni non pensa proprio: “Io da parte non mi metto, ho cominciato con tanto entusiasmo, sono a disposizione, penso di poter fare meglio ed uscire con la squadra dal momento difficile. Continuerò a fare il mio lavoro finché mi sarà consentito”. “Avevo in testa un progetto diverso, ma con certi tipi di giocatori diventa più difficile realizzarlo – ha aggiunto l’allenatore – Però ho comunque a disposizione dei campioni e se non ho tirato fuori da loro il massimo è senz’altro colpa mia”. Pirlo non ha cercato nemmeno l’alibi di certi episodi avvenuti durante la stagione, dall’esame di italiano di Suarez alla vicenda Superlega: “La società mi è stata sempre vicina, mi ha dato grande libertà. Sono successe delle cose fuori dal campo, ma non hanno mai intaccato la serenità dello spogliatoio”.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SUI BIANCONERI E SU TUTTO IL MONDO BIANCONERO: VIDEO, HIGHLIGHTS, INTERVISTE, IMMAGINI, APPROFONDIMENTI E TUTTO SULLA VITTORIA DEL QUARTO SCUDETTO CONSECUTIVO DELLE JUVENTUS WOMEN

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Gravina, con Salernitana in A non permessa stessa proprietà
N.1 Figc: pena mancata iscrizione campionato, regole sono regole
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
09:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel caso di promozione in Serie A della Salernitana “tutti sanno che la Lazio e il club campano hanno la stessa proprietà e la stessa situazione di controllo non può essere mantenuta, pena la mancata iscrizione al campionato”. Così ai microfoni di Radio Anch’io sport il presidente della Figc Gabriele Gravina sulla possibile promozione nella massima serie del club campano di proprietà del presidente della Lazio Claudio Lotito.
“Noi – spiega Gravina – abbiamo un articolo chiaro quello delle Noif che rafforza un principio statutario importante che non consente la partecipazione e il controllo in via diretta e indiretta in più società nel settore professionistico. Lotito e la Salernitana hanno goduto di una deroga data dieci anni fa. Grandi auguri alla Salernitana che stasera potrebbe venire in A, ma le regole sono regole”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri:Gravina, auspico rinnovo Mancini nei prossimi giorni
N.1 Figc:per via Serie A 22 agosto puntiamo ritorno normalità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
10:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’auspicio è un buon campionato europeo e che il percorso di crescita della Nazionale possa continuare con Roberto Mancini protagonista”. Ai microfoni di Radio Anch’io sport il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina ha anticipato il prossimo rinnovo del contratto del Ct azzurro Roberto Mancini.
“Nei prossimi giorni l’auspicio è che si possa annunciare la continuità di questo rapporto di collaborazione con Mancini”.
Sulla partenza del campionato si Serie A con il pubblico il 22 agosto Gravina ha aggiunto: “l’auspicio è di un ritorno alla normalità con l’inizio del campionato, ne abbiamo bisogno noi del mondo dello sport ne ha bisogno il Paese”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus avanti con Pirlo, nessun vertice in corso
Fonti vicine club bianconero smentiscono riunione Continassa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 maggio 2021
12:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nessun cambiamento tecnico alla guida della Juventus, che va avanti con Andrea Pirlo. Lo si apprende da fonti vicine alla società bianconera, che smentiscono sia in corso un vertice societario alla Continassa.

Calcio tutte le notizie! SEMPRE COSTANTEMENTE AGGIORNATE! LEGGILE E SEGUILE!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 24 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:28 DI GIOVEDÌ 06 MAGGIO 2021

ALLE 10:11 DI SABATO 08 MAGGIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lebron James acquista quota del Malaga
Il re della Nba ha deciso di investire nel calcio spagnolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
06:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LeBron James sbarca nel calcio spagnolo. O almeno lo farà la sua compagnia RedBird Capital Partners, di cui fa parte.
Questa società americana ha infatti acquisito un piccolo pacchetto di azioni del Malaga, team andaluso che gioca nella Serie B spagnola.  E’ quanto riferisce il Mundo Deportivo nella sua edizione online, aggiungendo che in proporzione alle dimensioni del club, l’acquisto di 600 azioni effettuato dalla società è minimo e certamente LeBron e i suoi soci non avranno alcun controllo sulle decisioni della squadra. Tuttavia, l’intenzione sarebbe quella di espandere questa proprietà nel tempo e concentrarsi maggiormente sul calcio, un’altra delle passioni del grande campione del basket americano.
LeBron è anche azionista del Liverpool, del quale possiede il 2% da una decina d’anni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
113 anni tra gioia e passione, ecco ‘Inter icona senza tempo’
Grande libro illustrato griffato Andrea Paventi e Carlo Canavesi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
6 maggio 2021
11:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un grande libro illustrato dedicato all’Inter, uno dei club storici più amati e seguiti del mondo.
La sua storia, i protagonisti, i luoghi, il forte legame con l’Italia e in particolare con la città di Milano racchiusi in ‘Inter, icona senza tempo’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il volume, griffato Andrea Paventi e Carlo Canavesi con un intervento di Gianfelice Facchetti e in libreria da oggi 6 maggio, ripercorre la storia del club in una appassionante carrellata di immagini, il racconto dei luoghi, delle persone e di tutto ciò che ha guidato i nerazzurri ai vertici del calcio mondiale.
113 anni di passione, gloria, gioia ed emozione. Racconta la squadra come era, come è e come sarà: palloni, scarpe, maglie, guanti da portiere, fasce di capitano, panchine, stadi, campi da gioco o da allenamento, fino alle tattiche di gioco e alla preparazione delle partite. Ne rivela alcuni dei “numeri” più significativi (i goal, gli scudetti, gli stadi, le partite…).
Viaggia attraverso i marchi storici sino a quello attuale.
Raccoglie un florilegio di aforismi sul football di intellettuali, scrittori, poeti e sportivi che accompagna il lettore sino ad incontrare la musica e i musicisti italiani che hanno celebrato il club e la sua speciale unicità. Narra il rapporto speciale di Inter, il club più attivo in questo campo, con il mondo dei social. Illustra l’architettura e gli interni della nuova avveniristica sede della squadra e il rinnovato centro sportivo di Appiano Gentile. Particolare attenzione viene prestata ai quasi 1.000 Inter Club sparsi nel mondo, raccontati in un capitolo loro dedicato. Infine, il legame con la città di Milano e l’intensa attività sociale della squadra, davvero unica nel mondo del football, vengono raccontate con un set di immagini straordinarie. Chiude il volume il saluto di Gianfelice Facchetti, che l’autore ha voluto conservare nella forma originale che gli diede nella notte del centenario del club. Andrea Paventi è il giornalista di riferimento per Inter su Sky Sport. Si occupa di football, boxe e tennis. Nel 2001 ha vinto il Premio di cultura sportiva Beppe Viola.
Carlo Canavesi, giornalista, collabora con Bergamo Tv e L’Eco di Bergamo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega a Uefa: ‘Non si può escludere club dalla Champions’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
11:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non c’è possibilità di esclusione dei club dalle competizioni europee, c’è un ordine del tribunale di Madrid che lo impedisce chiaramente”. Fonti vicine alla Superlega commentano duramente le indiscrezioni rilanciate da Espn sulle sanzioni che l’Uefa starebbe ipotizzando per le squadre che hanno aderito al progetto.
“Le persone nei comitati disciplinari Uefa sono giudici e avvocati che sarebbero soggetti a sanzioni severe, responsabilità civile e forse anche responsabilità penale se ignorassero un ordine del tribunale. Anche in Svizzera, che è vincolata da un trattato a rispettare un ordine del tribunale di Madrid”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Piattaforma criptovalute sponsor finale Coppa Italia
Accordo di partnership con Lega Serie A per Atalanta-Juventus

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

06 maggio 2021
13:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le criptovalute sponsor della finale di Coppa Italia Atalanta-Juve. Lega Serie A e Crypto.com, piattaforma di criptovalute, hanno infatti annunciato oggi di aver raggiunto un accordo di partnership in occasione della finale di Coppa Italia 2021, in programma il 19 maggio al Mapei Stadium di Reggio Emilia.
“Lega Serie A – si legge in una nota – è orgogliosa di essere la prima Lega calcistica a siglare un contratto di sponsorizzazione con una piattaforma di criptovalute e NFT”.   TECNOLOGIA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Roma: sabato operazione alla spalla per Pau Lopez
Intervento a Villa Stuart e rischio di un lungo stop
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
06 maggio 2021
13:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pau Lopez sabato si opererà a Villa Stuart alla spalla sinistra. La lussazione rimediata nella gara d’andata con il Manchester United richiede l’intervento chirurgico e dopo alcuni consulti la decisione è stata di optare per la clinica capitolina piuttosto che quella svizzera (Klinik Gut di St.
Moritz) con la quale la Roma ha stretto una partnership qualche mese fa. La prognosi sarà fatta solo post operazione, ma il rischio è di uno stop lungo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: tifosi e politici chiedono finale in Inghilterra
Ma l’Uefa non sembra intenzionata ad assecondare le richieste
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
06 maggio 2021
13:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non solo i tifosi delle due squadre, ma anche politici e autorità sanitarie inglesi hanno chiesto alla Uefa di spostare la finale di Champions League, tra Manchester City e Chelsea, da Istanbul in Inghilterra. Il timore – scrive oggi il Daily Telegraph – è che le misure restrittive attualmente in vigore impediscano a molti supporters inglesi di essere presenti in Turchia sabato 29 maggio.
Al momento però la Uefa non sembra intenzionata ad assecondare le richieste provenienti dall’isola, dopo lo spostamento dell’anno scorso, quando la finale di Champions, originariamente assegnata all’Ataturk Stadium, era stata disputata allo Stadio da Luz di Lisbona. “Eppure sarebbe un cambio logico far disputare questa finale a Wembley, e offrire quella del prossimo anno ad Istanbul”, ha dichiarato Clive Efford, membro della commissione parlamentare per lo Sport.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Valeri arbitrerà Juve-Milan, Benevento-Cagliari a Doveri
Ayroldi per Inter-Sampdoria e Irrati per Spezia-Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
19:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giovanni Ayroldi di Molfetta arbitrerà Inter-Sampdoria, partita valida per la 16/a giornata di ritorno del campionato di calcio di Serie A, in programma domenica alle 18. Il big-match per la Champions, fra Juve e Milan (domenica alle 20,45), sarà diretto da Paolo Valeri di Roma 2, mentre la supersfida che vale più di mezza salvezza fra Benevento e Cagliari (domenica alle 15) è stata affidata a Paolo Doveri di Roma 1.
Massimiliano Irrati di Pistoia fischierà in Spezia-Napoli, sabato alle 15.   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SUI BIANCONERI

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Europa League: la finale è Manchester United-Villarreal
Nelle gare di ritorno la Roma ha battuto gli inglesi 3-2 mentre gli spagnoli hanno pareggiato 0-0 sul campo dell’Arsenal
06 maggio 2021
22:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
S
Sarà Manchester United-Villareal la finale, che si giocherà a Danzica, dell’Europa League. Nelle gare di ritorno la Roma ha battuto gli inglesi 3-2 (all’andata  era finita 6-2 per i Reds) mentre gli spagnoli hanno pareggiato 0-0 sul campo dell’Arsenal (all’andata era finita 2-1 per gli iberici)
I gol del match all’Olimpico: nel primo tempo Cavani al 39′; nel secondo tempo: Dzeko al 12′, Cristante al 15′, Cavani al 23′ e Zalewski al 38′.
Fonseca: “Mai pensato di dimettermi, Mou corretto” – “Io credevo fosse possibile arrivare in finale anche giocando contro il Manchester United
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi abbiamo dimostrato che era possibile”. Lo ha detto Paulo Fonseca a Sky Sport, dopo l’eliminazione dall’Europa League. Poi, il portoghese è tornato sulla propria esperienza nella Capitale: “Non ho mai pensato alle dimissioni. Non sono uno che si arrende. Mourinho? Mi ha scritto, con me è stato molto corretto, ma non credo abbia bisogno dei miei consigli”. Infine, una battuta sulla prestazione di Darboe: “Si era allenato bene e ho avuto il dubbio se farlo giocare dall’inizio. Ha giocato bene sembrava avere molta esperienza”.
L’Arsenal sbatte sul palo,in finale va il Villarreal – Il Villarreal è l’altra finalista dell’Europa League: gli spagnoli sfruttano la vittoria conquistata all’andata sull’Arsenal e, sul terreno dell’Emirates Stadium, pareggiano senza gol. Grossa rivincita per l’allenatore Unai Emery, giunto alla guida del Villarreal proprio dopo essere stato esonerato dall’Arsenal: lo spagnolo si conferma lo specialista del secondo torneo europeo, dopo averlo vinto per tre volte sulla panchina degli andalusi del Siviglia. Inutile l’assalto dei ‘Gunners’ alla porta del ‘Sottomarino giallo’, soprattutto nel secondo tempo. Pierre-Emerick Aubameyang è stato pericoloso in un paio di circostanze, ma non è bastato per superare il portiere Rulli. E, quando non ci ha pensato l’estremo difensore degli spagnoli, è stato il palo a negare il gol-qualificazione alla formazione londinese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Villarreal va in finale, per l’Arsenal la stagione si può considerare davvero fallimentare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ed Sheeran diventa sponsor del suo Ipswich Town
Il popolare cantante inglese sostiene la squadra che tifa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
19:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal tifo da bambino allo sponsor sulla maglia della squadra del cuore. E’ la parabola di Ed Sheeran, quattro volte vincitore del Grammy Awards.
Il popolare cantante inglese, originario del Suffolk, ha infatti deciso di sponsorizzare l’Ipswich Town, squadra per la quale tifa da quando era piccolo e che ora milita nella terza divisione inglese, dopo essere entrato nella storia del calcio inglese per lo scudetto vinto alla prima promozione nella massima serie, nel ’62, e per essere stato guidato da sir Bobby Robson a cavallo degli anni ’70 e ’80.
Sulle maglie della squadra maschile e di quella femminile comparira’, per tutta la prossima stagione, la scritta del suo prossimo tour mondiale. “Questa squadra e’ una parte importante della comunità locale e questo è il mio modo di mostrare il mio sostegno – ha detto Sheeran sul sito ufficiale del club – Mi sono sempre piaciuti i miei viaggi a Portman Road e non vedo l’ora di tornarci non appena i tifosi potranno entrare di nuovo negli stadi. Con l’arrivo dei nuovi proprietari dagli Stati Uniti, ci saranno sicuramente tempi entusiasmanti per tifosi dell’Ipswich, me compreso”, ha concluso Sheeran.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kakà: “Il Milan con Ibra può vincere contro la Juve”
“Ritorno in Champions possibile, Zlatan-CR7 protagonisti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 maggio 2021
19:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo vicinissimi al ritorno del Milan in Champions. Mancano quattro partite difficili e c’è la partita importantissima contro la Juve di Pirlo.
Il Milan è capace, può vincere contro la Juve, può tornare in Champions League. È questo che mi auguro e che si augurano tutti i tifosi”: è l’auspicio di Kakà intervistato dal Milan sul canale Twitch rossonero. Molto dipenderà, secondo il campione brasiliano, da Zlatan Ibrahimovic: “Ha fatto una stagione importante, tocca a lui portare la vittoria contro la Juve e portare questa squadra in Champions League. Confronto Ibra-CR7? Vedo una partita tra due squadre che hanno un grandissimo talento, grandissimi calciatori. I due saranno protagonisti, ma ci sono tanti ingredienti esterni che caricheranno le due squadre”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta, maglia speciale per finale Coppa Italia
Un ricamo su tre righe per celebrare partita con la Juventus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
06 maggio 2021
19:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta ha creato una maglia ad hoc in occasione della finale di Coppa Italia contro la Juventus il prossimo 19 maggio al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Sotto lo sponsor tecnico Joma, dal lato opposto allo “sponsor del cuore” Radici Group, presenta un ricamo speciale su tre righe, a caratteri maiuscoli bianchi, che recita ‘Finale Coppa Italia – Atalanta B.C.
vs Juventus F.C – 19 maggio 2021’. Le maglie, a disposizione del pubblico da lunedì presso l’Atalanta Store di viale Papa Giovanni XXIII 30 a Bergamo, sono prenotabili da oggi; dallo scorso 24 aprile, invece, sono in vendita le sciarpe celebrative con la scritta ‘Finale di Coppa Italia 2021’ su un lato e ‘Forza Atalanta – vinci per noi’ sull’altro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milenkovic, alla Fiorentina 4 anni belli e difficili
Società viola sceglie Moena per il ritiro estivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
06 maggio 2021
19:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il futuro del difensore della Fiorentina Nikola Milenkovic sarà deciso al termine della stagione – se rimanere in viola oppure sarà ceduto – ma al sito ufficiale della società viola il calciatore fa un bilancio di un cammino a Firenze iniziato quattro anni fa. “Ci sono stati molti momenti belli personalmente alla Fiorentina, anche se poi su quattro stagioni, tre sono state difficili.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Posso solo dire un enorme grazie per tutto quello che mi hanno dato questa città, questa società, questi tifosi. Qui alla Fiorentina sono diventato uomo. La Fiorentina mi ha accolto dal primo giorno come se fossi sempre stato qui e mi ha fatto crescere tantissimo. Mi sento molto cresciuto sia a livello mentale che da calciatore”. Stagioni contraddistinte da momenti belli ma purtroppo anche molto brutti. “Sicuramente il mio debutto è stato uno dei momenti più belli. Poi la vittoria per 3-0 contro la Juventus all’Allianz Stadium, è stata molto emozionante per tutti noi – ha sottolineato il difensore serbo – Il momento più brutto è sicuramente la morte di Davide (Astori, ndr). Abbiamo sofferto tutti tantissimo. Sono state stagioni difficili, tranne la mia prima a Firenze. Abbiamo fatto un percorso non previsto e più faticoso di quanto ci immaginavano. Quest’anno ci ritroviamo coinvolti nelle zone basse della classifica Ogni calciatore vorrebbe lottare per l’Europa”. Milenkovic sottolinea una certezza: “Tanti momenti sono stati difficili, ma mi ricordo ì momenti belli e porto con me i momenti positivi. Non voglio pensare alla negatività. Quando vedo i tifosi appassionati come i tifosi Viola mi dà tanta emozione. Il calcio si gioca per i tifosi. Ogni volta che lo stadio è pieno è emozionante per ogni giocatore”. Intanto, la Fiorentina ha comunicato ufficialmente le date del ritiro estivo della squadra viola, che avverrà dal 17 al 31 luglio a Moena, in Val di Fassa .
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Letta, Coppa Italia senza serie C è errore grave
Ma non è bastata la lezione della SuperLega?
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
12:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Leggo che stanno decidendo di fare la prossima Coppa Italia di calcio senza squadre di #SerieC. Un errore grave.
Nel resto d’Europa si valorizzano i club delle serie minori. Ma non è bastata la lezione della SuperLega??”.
Così in un tweet il segretario Pd Enrico Letta contro la nuova formula del torneo di calcio.   POLITICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

E.League: l’Arsenal sbatte sul palo, in finale va il Villarreal
Aubameyang è sfortunato. La rivincita dell’ex Unai Emery
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
23:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Villarreal è l’altra finalista dell’Europa League: gli spagnoli sfruttano la vittoria conquistata all’andata sull’Arsenal e, sul terreno dell’Emirates Stadium, pareggiano senza gol.
Grossa rivincita per l’allenatore Unai Emery, giunto alla guida del Villarreal proprio dopo essere stato esonerato dall’Arsenal: lo spagnolo si conferma lo specialista del secondo torneo europeo, dopo averlo vinto per tre volte sulla panchina degli andalusi del Siviglia.
Inutile l’assalto dei ‘Gunners’ alla porta del ‘Sottomarino giallo’, soprattutto nel secondo tempo.
Pierre-Emerick Aubameyang è stato pericoloso in un paio di circostanze, ma non è bastato per superare il portiere Rulli. E, quando non ci ha pensato l’estremo difensore degli spagnoli, è stato il palo a negare il gol-qualificazione alla formazione londinese. Il Villarreal va in finale, per l’Arsenal la stagione si può considerare davvero fallimentare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Roma-Manchester United 3-2
Doppietta Cavani. Dzeko, Cristante e Zalewski per i giallorossi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
23:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma batte Manchester United 3-2 (0-1) nella semifinale di ritorno dell’Europa League, disputata sul terreno dello stadio Olimpico di Roma. I gol: nel primo tempo Cavani al 39′; nel secondo tempo: Dzeko al 12′, Cristante al 15′, Cavani al 23′ e Zalewski al 38′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League, Fonseca: “Mai pensato di dimettermi, Mou corretto”
Allentore della Roma: “Potevamo anche andare in finale”

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
06 maggio 2021
23:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Io credevo fosse possibile arrivare in finale anche giocando contro il Manchester United. Oggi abbiamo dimostrato che era possibile”.
Lo ha detto Paulo Fonseca a Sky Sport, dopo l’eliminazione dall’Europa League. Poi, il portoghese è tornato sulla propria esperienza nella Capitale: “Non ho mai pensato alle dimissioni. Non sono uno che si arrende. Mourinho? Mi ha scritto, con me è stato molto corretto, ma non credo abbia bisogno dei miei consigli”.
Infine, una battuta sulla prestazione di Darboe: “Si era allenato bene e ho avuto il dubbio se farlo giocare dall’inizio.
Ha giocato bene sembrava avere molta esperienza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League, Solskjaer: “Il mio lavoro è vincere trofei”
Allenatore United: “Orgoglioso di far parte di questo club”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
6 maggio 2021
23:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono già arrivato in finale una volta, ma sono orgoglioso di far parte di questo club. Il mio lavoro è quello di vincere, di conquistare trofei.
Giocheremo contro il Villarreal e speriamo di vincere”. Lo ha detto Ole Gunnar Solskjaer, allenatore del Manchester United, dopo la qualificazione per la finale dell’Europa League a discapito della Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga ancora su Dazn per i prossimi tre anni
La piattaforma ha rinnovato l’accordo fino al 2024
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
13:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La piattaforma di streaming Dazn prosegue la collaborazione con la Liga per le prossime tre stagioni e continuerà fino al 2024 a trasmettere in Italia il massimo campionato spagnolo, già disponibile fin dal 2018.
L’annuncio arriva alla vigilia di due tra i più importanti match tra le prime quattro in classifica: domani alle 16.15 la sfida Barcellona-Atletico Madrid e domenica alle 21 Real Madrid-Siviglia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: confronto squadra-tifosi a Trigoria “testa a ultime gare”
Curva chiede serietà per il finale di stagione, c’è il derby
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
07 maggio 2021
13:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Confronto tra la squadra giallorossa e circa 200 tifosi stamattina a Trigoria. Subito dopo l’allenamento una rappresentativa della Roma guidata da alcuni calciatori (Pellegrini e Dzeko in prima fila) ha incontrato degli esponenti della curva che erano presenti all’esterno del Fulvio Bernardini.
Non una contestazione nonostante un paio di blindati presidiassero Piazzale Dino Viola, ma la tifoseria giallorossa ha voluto porre l’attenzione sul finale di stagione perché ci saranno due partite (Inter e derby) alle quali tengono molto, chiedendo alla squadra di approcciarle nel modo giusto e pensare al nuovo corso con Mourinho solo al termine dell’anno sportivo. “Noi a prescindere e ad oltranza romanisti sempre, voi su contratto e di passaggio….non dimenticatelo mai!”, è lo striscione esposto all’esterno di Trigoria dalla Curva Sud. Ha assistito al faccia a faccia, senza partecipare, anche il general manager Tiago Pinto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sfida Champions allo Stadium, Juve punta su CR7
Big match di domenica sera, anche il Milanci crede
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
13:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Assegnato lo scudetto all’Inter, la Serie A si concentra sulla lotta Champions e su quella salvezza.
Domenica sera, Juventus e Milan si giocano una bella fetta del loro futuro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Appaiate a quota 69 con l’Atalanta, ma braccate da Napoli e Lazio, bianconeri e rossoneri non possono sbagliare a soli quattro turni dal termine. La squadra di Pirlo, per gli esperti di Sisal Matchpoint, parte nettamente avanti, 1,75, rispetto agli ospiti, in quota a 4,75 con il pareggio che si gioca a 3,75. Cristiano Ronaldo vuole essere uno dei protagonisti della sfida, esseno anche a caccia della centesima con i bianconeri. Il portoghese che fa cifra tonda con la Juve è in quota a 1,80. Una rete di Zlatan Ibrahimovic è data a 3,75.
Se a Torino ci si gioca la Champions, al Vigorito di Benevento va in scena lo salvezza tra i padroni di casa e il Cagliari. Gli isolani, dieci punti nelle ultime quattro partite, partono favoriti, per gli esperti di Sisal Matchpoint, a 2,25, mentre il Benevento è dato vincente a 3,10. L’Inter riceve la Sampdoria per fare festa a San Siro: il successo nerazzurro è dato a 1,48 contro il 6,50 doriano. Giornata sulla carta facile anche per l’Atalanta a Parma visto che i tre punti bergamaschi sono a bassa quota, 1,20, contro il 12 dei padroni di casa. Il Napoli, 1,52, parte favorito con lo Spezia, a 5,75, così come la Lazio, vincente a 1,85, contro la Fiorentina, data a 4,00.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic ‘faccio esordire un 2005 e ben tornato a Mou’
‘Non ho mai battuto l’Udinese con il Bologna, e mi rode’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
07 maggio 2021
13:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vincere domani a Udine, per il Bologna, significherebbe salvezza aritmetica. E Sinisa Mihajlovic ha un motivo più per andare a caccia dei tre punti: “Da quando sono a Bologna non ha mai battuto l’Udinese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E la cosa mi rode un bel po'”. Il tecnico rossoblù presenta così la trasferta della Dacia Arena, in programma domani alle 15, ma nella conferenza stampa pre partita c’è molto altro, compreso l’idea di far esordire in A il calciatore più giovane di sempre.
Ovvero, il 2005 Amey, ma non solo: “si allena con noi da un mese e mezzo e non vedo la differenza con i ragazzi di 24 anni.
Vale per lui, per Urbanski, classe 2004, e per Raimondo dell’Under 17. Da qui alla fine ci sarà spazio per loro, dal primo minuto o a partita in corso. Sono curioso di vederli”.
Ed è curioso di rivedere pure Mourinho, Sinisa, che benedice il ritorno in Italia dello Special One: “faccio i complimenti alla Roma per l’idea, Mou nel nostro campionato fa bene al calcio”. Chiosa facendo i complimenti a Vignato e Palacio, Sinisa. Perché il primo ha totalizzato 3 assist con la Fiorentina, sfruttati dall’argentino, il calciatore più anziano ad aver realizzato una tripletta in serie A: “come diceva Boskov, ci sono giocatori che vedono un’autostrada dove altri vedono un sentiero. Vignato è così. E Palacio (in scadenza di contratto ndr) è un esempio straordinario. Ma non so cosa farà l’anno prossimo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Malagò, ‘Con calcio nostro mondo è più forte’
‘Serve totale sintonia, non essere uniti sarebbe errore mortale’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
11:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Penso che chi mi ha preceduto nel passato ha sempre cercato e voluto un dialogo tra il Coni e la Federcalcio per ovvi motivi. Non sarebbe di buonsenso il contrario.
Se sei il più compatto e unito e ti presenti in piena sintonia e complicità con il mondo del calcio ritengo sia la cosa più ovvia. Oggi dividersi sarebbe un errore mortale, si darebbe un aiuto agli interlocutori”. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò, rispondendo a chi gli chiede del sostegno politico garantito dal presidente della Figc Gabriele Gravina.
Oggi i due erano presenti fianco a fianco alla prima giornata del primo appuntamento della Lum European Week in corso al salone d’Onore del Coni. “È indispensabile parlare con un’unica voce – ha aggiunto Malagò – Gravina vice presidente del Coni in caso di mia rielezione? Me lo hanno chiesto in tanti a livello privato e oggi lo dico anche in pubblico: non ho preso impegni con nessuno, nessuna cambiale o parole. Mi sembra sacrosanto vedere prima le risultanze delle elezioni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: presidente Bayern, nessun colpo nel mercato estivo
Hainer “Conti intaccati dalla pandemia, squadra è già forte”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
14:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia del turno di campionato che potrebbe portare il nono titolo consecutivo, il presidente del Bayern Monaco, Herbert Hainer, esclude che il club investa grandi cifre nel mercato estivo. “Non effettueremo acquisti costosi – ha detto Hainer in un podcast per il quotidiano Bild -.
Abbiamo una squadra giovane e incredibilmente forte con un enorme potenziale. Da questo punto di vista, non sono preoccupato”.
Domani i bavaresi ospiteranno il Borussia Moenchengladbach per una delle ultime partite sotto la guida di Hansi Flick, il quale lascerà a fine stagione lasciando il posto a al 33enne Julian Nagelsmann, costato 25 milioni per averlo subito. Hainer ha sottolineato che le finanze del club che sono state intaccate dalle tante partite giocate a porte chiuse, con circa 150 milioni di minori entrate dal marzo 2020″. Oltre a Nagelsmann, il Bayern si è comunque già assicurato il difensore centrale francese del Lipsia Dayot Upamecano per 42,5 milioni. Dalla rosa usciranno David Alaba, Jerome Boateng e Javi Martinez in scadenza i contratto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: appello a tifosi, rispettare norme anti-Covid
Nota del club, evitare assembramenti e situazioni rischiose
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
07 maggio 2021
14:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter – in una nota in vista della sfida contro la Sampdoria – “invita i propri tifosi a festeggiare responsabilmente la vittoria del 19/o scudetto, rispettando tutte le disposizioni in vigore per contrastare la pandemia di Covid-19”. “Comprendendo bene l’emozione e l’importanza del momento – si legge -, ma evitare la creazione di assembramenti e di situazioni rischiose per la salute propria e altrui resta di importanza primaria per evitare il contagio e vivere al meglio questo momento speciale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina; Iachini, Ricominciamo a vincere in casa
Ultimo successo a febbraio: ‘Con la Lazio serve una grande gara
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
07 maggio 2021
15:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Non vinciamo in casa da metà febbraio, dobbiamo avvertire la rotta per conquistare i punti che ci servono. Contro la Lazio dovremo quindi essere protagonisti di una grande partita”.
Lo ha detto Beppe Iachini alla vigilia della partita di domani sera al Franchi contro la squadra di Simone Inzaghi. Un impegno difficile per i viola alle prese ancora con una classifica complicata, una gara che avrà come motivo di interesse il duello fra Vlahovic e Immobile.
”E’ ancora presto per accostare Dusan all’attaccante della Lazio – ha affermato il tecnico viola – Lui deve continuare a crescere con umiltà per arrivare al livello di questi grandi campioni, mi auguro che prosegua su questa strada”. Ottimismo infine per il recupero di Ribéry dopo i problemi accusati contro il Bologna. ”Se negli ultimi allenamenti i segnali saranno positivi non ci saranno problemi a impiegarlo” ha chiosato Iachini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italiano, contro il Napoli concentrazione e sacrificio
Dovremo fargli male quando ci consentirà di farlo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
07 maggio 2021
16:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La vittoria maturata all’andata fu la prima dello Spezia contro una big di Serie A, e contribuì ad alimentare le voci di un interessamento dei partenopei all’emergente tecnico dei liguri, Vincenzo Italiano. Un tecnico che tenterà, anche domani, di fare lo sgambetto al Napoli ma che non nasconde le difficoltà di affrontare una squadra come quella di Gattuso lanciata nella lotta per la Champions.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Napoli in questo momento sta giocando un grande calcio, domani dovremo cercare di affrontarlo col furore giusto, cercando di metterlo in difficoltà quando avremo la palla. Quando ci mettiamo in testa che possiamo giocare – ha detto Italiano – riusciamo a mettere in difficoltà chiunque. L’obiettivo di domani deve essere quello di far male al Napoli in quei momenti in cui ci permetterà di farlo, avendo grande attenzione in difesa perché hanno giocatori che possono deciderla in qualunque istante. Sui duelli dobbiamo essere concentratissimi, dovremo sacrificarci, raddoppiare, triplicare le marcature”.
Il tecnico siciliano nonostante le tre partite in sette giorni, esclude la possibilità di un turn over già domani: “In questo momento conta la partita di domani contro un avversario fortissimo, e poi vedremo chi ha bisogno di riposare”. Uno Spezia che per centrare la salvezza si aggrapperà anche a Riccardo Saponara, tra gli uomini di maggiore esperienza della rosa ligure, decisivo contro il Verona. “Sta bene, purtroppo ha avuto questo problema al piede che ancora adesso non è del tutto risolto, però è un ragazzo che stringe i denti, e questo gol lo ha aiutato tantissimo perché in settimana si è allenato forte.
Abbiamo bisogno del miglior Saponara, giocatore che ha qualità e colpi” afferma il tecnico, che in avanti dovrà fare a meno di Nzola, squalificato. Al suo posto, ballottaggio tra Piccoli e Galabinov.
Lo Spezia è imbattuto al Picco da sei partite: ultima sconfitta il 31 gennaio: sarà proprio il vecchio stadio di via Fieschi una delle chiavi per ottenere la salvezza? “In casa rispetto all’inizio del campionato abbiamo ottenuto tanti risultati positivi, mi auguro che rappresenti una sia spinta ulteriore, speriamo di sfruttare il fattore campo” è l’auspicio di Italiano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Abodi, Ics lavora con 6 club serie A per nuovi stadi
Presidente Credito sportivo, creiamo presupposti per sviluppo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
18:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo nella stessa condizione in cui è il Paese di fronte al Pnrr, cioè delle grandi opportunità che dobbiamo saper cogliere, dopo una crisi che ci ha messo di fronte alle nostre difficoltà strutturali e dovendo trovare delle condizioni per poter creare i presupposti di un nuovo sviluppo. Che questa esperienza ci sia da esempio per non ripetere gli errori del passato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Così il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi, nel corso del web talk “L’industria del calcio nel post Covid”, organizzato da Formiche.net.
“Stiamo lavorando con sei club di Serie A per nuovi stadi, progetti che nascono con il presupposto di aver elaborato un modello che è stato messo a patrimonio del sistema – ha aggiunto Abodi -. Bologna e Cagliari sono in fase molto avanzata, Genova sta riprendendo il progetto di riqualificazione di ‘Marassi’, Verona presto avrà un’accelerazione sul nuovo stadio. Se Parma, La Spezia, Empoli, adottano questo modello – ha sottolineato -, non è solo un tema di 2-3 miliardi di risorse che si mobilitano, ma è un sistema che cresce nel suo complesso. Questo, lasciando da parte Roma e Milano con la loro importanza.
Abodi ha sottolineato che “un giorno in uno stadio inefficiente, costa molto di più del pro-rata della quota di finanziamento. Il patrimonio sportivo immobiliare rappresenta per un club la possibilità di crescere e competere. La Banca è attrezzata non solo per poter fare la banca, ma anticipando il suo ruolo – ha spiegato -.  La struttura di advisory che avevo sperimentato insieme a tutti i colleghi della Lega di Serie B, l’ho portata come concetto all’interno della Banca, perché l’ICS deve entrare nei progetti quando vengono concepiti, quando nascono, prima per potersi calare nella dimensione del progetto e poi per dare qualche consiglio per fare in modo che l’appuntamento con il sistema bancario avvenga in modo non traumatico e decontestualizzato, e questo sta portando dei frutti straordinari che è nel numero dei progetti che stiamo seguendo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp, Ranieri: “Contro l’Inter non saremo agnello sacrificale”
‘A San Siro servirà partita perfetta. Necessari piedi per terra’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
07 maggio 2021
16:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Claudio Ranieri lancia la sfida all’Inter, neo campione d’Italia. Nessuna voglia di fare da comparsa per la Sampdoria nel giorno della festa per lo scudetto: “Non vogliamo recitare la parte dell’agnello sacrificale”, spiega il mister ai media ufficiali della società ligure.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La testa torna poi allo scorso gennaio quando i blucerchiati fecero l’impresa al Ferraris con la vittoria 2-1 contro i nerazzurri grazie ai sigilli degli ex Candreva e Keita: “Se ripenso al successo dell’andata, mai avrei pensato che saremmo rimasti l’ultima avversaria a riuscire nell’impresa di battere l’Inter. L’Inter è migliorata molto da quella partita, meritando di vincere lo Scudetto. Ma anche noi siamo cresciuti”, continua ancora il tecnico che convocherà tutti i giocatori a disposizione. Sulla fascia destra di centrocampo rientra Candreva, mentre in attacco Quagliarella farà coppia con Gabbiadini: “Servirà la Samp perfetta, dovremo restare con i piedi per terra e fare una grande partita per uscire indenni da San Siro.
A Milano porterò i 26 componenti della rosa perché non abbiamo infortunati ed è giusto che tutti partecipino a sfide come questa. Il gruppo sta capendo che bisogna giocare ogni partita con orgoglio e spirito di sacrificio. Con questo gruppo si è creato un bel feeling, i ragazzi stanno bene con me e ogni giorno si allenano al massimo, con il sorriso sulle labbra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Inzaghi “con Fiorentina fondamentale per la classifica”
“Luiz Felipe per Hoedt? Ora siamo più coperti dietro”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
16:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quella di domani è una gara importantissima. Servirà una partita da grande squadra, perché per noi è fondamentale per la classifica”.
Così il tecnico della Lazio Simone Inzaghi, alla vigilia della trasferta in casa della Fiorentina. In vista del rush finale, Simone Inzaghi potrà contare sul rientrante Luiz Felipe. A fargli posto nella lista dei 25 giocatori è l’olandese Wesley Hoedt: “Ora siamo più coperti al centro della difesa – ha specificato Inzaghi a Lazio Style Radio – ho dovuto fare una scelta tecnica. Ringrazio Hoedt per la stagione che ha fatto, si è sempre allenato bene ed è sempre stato disponibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Juve-Milan gara chiave, Atalanta alla finestra
Bergamaschi possono approfittare del risultato dello Stadium
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus non può immaginarsi fuori dalla Champions League, e nello scontro diretto con il Milan di domenica è forse tra le due quella che ha più da perdere.
L’Atalanta che fa visita al Parma può approfittare dello scontro diretto per staccare almeno una delle due squadre al secondo posto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Incontro sulla carta più complicato per l’altra pretendente alla Champions, il Napoli, in casa dello Spezia.
Gli analisti di Snai vedono gli uomini di Pirlo favoriti nel big match: l’«1» è offerto a 1,75. Partita in salita per i rossoneri, che vedono il «2» a 4,50. Il pari è ritenuto non molto probabile e dato a 3.85. La Dea vede da vicino la vittoria, a 1,28. Più che improbabile un colpo di coda emiliano, dato a 13 volte la posta, anche il pari rimane poco più che un miraggio a 7,75. Per il Napoli il successo esterno è comunque a bassa quota, 1,50. La vittoria dei liguri, in piena lotta salvezza, paga 6 volte la posta. Anche il pari è piuttosto complicato per lo Spezia, ed è visto a 4,50.
L’Inter campione d’Italia non ha più niente da chiedere a questa stagione. I nerazzurri dovranno accontentarsi di celebrare il 19/o scudetto tra le mura amiche ma con gli spalti deserti. L’aria di festa però non impedisce che la squadra di Conte sia favoritissima nella gara di domani con la Sampdoria, a 1,47, mentre il «2» è quotato 6,25, con il pari a 4,75.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sconfitte fatali, Pescara e Reggiana retrocedono in Serie C
Abruzzesi battuti a Cremona, gli emiliani in casa dalla Spal
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
7 maggio 2021
17:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’Entella, anche il Pescara e la Reggiana salutano il campionato di calcio di Serie B: abruzzesi ed emiliani, dopo i risultati di oggi, infatti, retrocedono in Serie C. Per rimanere ancora in corsa, e giocarsi tutto all’ultima giornata, i biancazzurri avrebbero dovuto vincere in trasferta contro la Cremonese, sperando in una serie concomitante di risultati favorevoli.
Invece, allo stadio Zini, sono stati nettamente sconfitti.
Il Pescara aveva aveva parteciperato per l’ultima volta al campionato di Serie C nel 2010. L’anno scorso ha raggiunto la salvezza ai Playout, contro il Perugia, che quest’anno è stato già promosso in Serie B. Il Pescara, invece, farà il percorso inverso degli umbri.
La neopromossa Reggiana era tornata in B dopo oltre 20 anni.
Oggi ha fatto dietro-front dopo la sconfitta interna nel derby dell’Emilia contro la Spal. Il Pescara è a 32 punti, la Reggiana a 34, dietro di loro c’è solo l’Entella.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Kulusevski “spero Ibra non faccia una gara delle sue”
“Preparato bene la sfida col Milan, fame è sempre la stessa”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 maggio 2021
17:41

Kulusevski «Difendere e attaccare tutti insieme!» Venerdì 07 Maggio 2021 VIDEO:

“Abbiamo preparato bene questa sfida, abbiamo avuto tutta la settimana di tempo per farlo: siamo tranquilli, ci sono ancora due giorni”: così l’esterno della Juventus, Dejan Kulusevski, in vista della delicatissima gara contro il Milan. Troverà il suo compagno di Nazionale, Ibrahimovic: “Gli voglio molto bene, ma spero che non faccia una prestazione delle sue”, aggiunge lo svedese ai microfoni di Sky.

Quanto a Pirlo “lo vedo tranquillo come sempre, – dice Kulusevski – è una persona molto serena”.
Sul suo rendimento, invece, l’ex Parma precisa: “So che non sarebbe stato facile il primo anno, ma meglio così perché fosse stato tutto rose e fiori non sarebbe stato divertente e non ho nessun rimpianto: ho giocato in posizioni diverse, in alcune partite ho fatto meglio e in altre peggio, ma la fame è sempre la stessa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho a Roma, spunta il murale a Testaccio
Special One in vespa e sciarpa giallorossa,mette like sui social
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
07 maggio 2021
17:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma è già pazza di Mourinho.
L’allenatore arriverà solo al termine della stagione, ma in città non si parla d’altro e a Testaccio c’è chi ha gli ha già dedicato un murale.
Si tratta dell’artista romanista Harry Greb, che a via Giovanni Branca, a due passi dallo storico Roma club, ha raffigurato il portoghese su una vespa personalizzata con la scritta “Specialone” e con indosso una sciarpa giallorossa.
Un’opera apprezzata dallo stesso Mourinho, che al post su Instagram ha messo il suo ‘like’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Iachini, Lazio forte dobbiamo farci trovare pronti
Fiorentina s’affida a Vlahovic: Ma nessun paragone con Immobile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
18:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A caccia di punti salvezza. La Fiorentina è sempre alle prese con una classifica complicata e così la gara di domani al Franchi con la Lazio assume una grande importanza considerando anche lo scontro diretto di domenica fra Benevento e Cagliari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non possiamo però distrarci guardando le altre – la raccomandazione di Beppe Iachini – ma pensare prima di tutto a fare grandi prestazioni”. Più che mai contro un’avversaria ancora in lotta per un posto in Champions: ”Dobbiamo farci trovare pronti, la Lazio è forte, lavora assieme da tempo e ha giocatori esperti e di qualità. Insomma, ci sarà da lottare anche se il mio gruppo ha mostrato di avere lo spirito giusto”. Il successo in casa manca da metà febbraio, dal 3-0 con lo Spezia, un digiuno che Iachini vuol spezzare anche per festeggiare al meglio i 57 anni compiuti oggi: ”Bisogna invertire la rotta e per riuscirci dovremo disputare la partita perfetta”. Riflettori sul duello fra Vlahovic e Immobile, 19 gol finora per entrambi: ”Sono due attaccanti forti ma è presto per fare paragoni – ha detto Iachini – Il laziale è un giocatore maturo che segna con regolarità da anni, Dusan è ancora molto giovane, il suo percorso è appena all’inizio, l’augurio è che continui come sta facendo”. Al contrario di una difesa che continua a subire: ”Il calcio è fatto di situazioni e dobbiamo superarle. La retroguardia schierata a Bologna è la stessa che ha fermato la Juve.
Pezzella? E’ giocatore importante e il nostro capitano.
Milenkovic ha fatto capire che se ne andrà? Intanto ha un contratto anche per il prossimo anno e ad ora il suo impegno è sempre stato elevato, in caso contrario non avrei difficoltà a metterlo fuori”. Possibile un rilancio domani di Martinez Quarta con Caceres che potrebbe avanzare al posto di Venuti o Biraghi. Quanto a Ribéry è tornato da qualche giorno ad allenarsi in gruppo e Iachini deciderà in extremis. Possibile panchina ancora per Castrovilli alle prese con fastidi muscolari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: UEFA a Juve, Real e Barça “ora rischiate”
Ai 9 club ‘pentiti’ multa da 15 milioni e taglio del 5% incassi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
09:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La UEFA ha annunciato lievi sanzioni economiche contro nove dei 12 club che avevano dato vita al progetto della Superlega. Una sorta di buffetto, in cambio del loro ravvedimento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ma ha minacciato Barcellona, Ral Madrid e Juventus – più restie ad abbandonare i propositi separatisti – di prendere misure disciplinari. Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Tottenham, Milan, Inter e Atletico Madrid “hanno accettato” di pagare complessivamente 15 milioni di euro e rinunciare al 5% dei loro introiti europei per una stagione. Queste nove squadre, rapidamente dissociatesi dalla competizione privata lanciata la notte tra il 18 e il 19 aprile e naufragata nel giro di 48 ore, “hanno riconosciuto e accettato che il progetto della Superlega era un errore”, ha spiegato la UEFA in una nota. Con un documento firmato con l’ente europeo, i pentiti hanno riconosciuto “senza riserve” di essere vincolati dagli statuti della UEFA e “si sono impegnati a partecipare a qualsiasi” competizione europea per la quale si dovessero qualificare “per meriti sportivi”. In segno del loro ritorno in seno alla famiglia europea, “entreranno a far parte dell’Associazione dei club europei” (ECA), che avevano lasciato, e dovranno “prendere tutte le misure” per rompere il loro impegno con la struttura responsabile dell’organizzazione della Superlega.

La UEFA ha anche colto l’occasione per fissare il prezzo in caso di recidiva: “100 milioni di euro” di multa se partecipano a un torneo non autorizzato, e “50 milioni” per qualsiasi altra violazione dei loro impegni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questi club hanno riconosciuto rapidamente i loro errori e hanno preso provvedimenti per dimostrare la loro contrizione e il loro futuro impegno per il calcio europeo”, ha detto il presidente UEFA, Aleksander Ceferin, nel comunicato. Ma “non si può dire lo stesso dei club che restano impegnati nella Superlega”, ovvero Juventus, Barcelona e Real Madrid, “e la UEFA si occuperà più tardi di questi club”.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. SEGUI LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 27 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:39 DI MARTEDÌ 04 MAGGIO 2021

ALLE 06:28 DI GIOVEDÌ 06 MAGGIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Festa Inter: Sala, inevitabile tifosi scendessero in piazza
Strumentalizzazione politica per racimolare qualche voto in più
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 maggio 2021
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ vero la situazione era certamente prevedibile ma non è pensabile che si potesse evitare che i tifosi scendessero in piazza e sarebbe stato così in qualunque città italiana la cui squadra avesse vinto lo scudetto”. Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato in un video sui social gli assembramenti di domenica sera, e soprattutto in piazza Duomo, dei tifosi dell’Inter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Io capisco che le immagini di piazza Duomo abbiano potuto colpire la sensibilità di tanti, e considero con attenzione le voci di tanti milanesi arrabbiati – ha detto -.Capisco di meno la strumentalizzazione politica per racimolare qualche voto in più”.

Sugli assembramenti che si sono verificati in città per i festeggiamenti dei tifosi interisti dopo la vittoria dello scudetto “ho sentito tante lamentele ma non un’idea sensata su come avremmo potuto gestire meglio le strade cittadine. Devo dire che ci ha provato Salvini ipotizzando di portare chissà come i tifosi a San Siro”, ha spiegato il sindaco di Milano. “Ma a tacere che gli stadi in Italia sono chiusi, che assembramenti ci sarebbero stati nell’ingresso e nell’uscita dello stadio? E una volta dentro sarebbero stati tifosi a doverosa distanza o si sarebbero abbracciati? – ha aggiunto -. Questa è stata l’ideona di uno che ha fatto il ministro dell’Interno e quindi presunto addetto ai lavori”. “Come al solito nella critica si è distinta la Lega, quella che vuole aprire tutto ma anche quella che aveva in piazza a festeggiare a Milano un vice ministro e due consiglieri comunali che allegramente postavano le loro foto – ha concluso -. E’ davvero una chicca l’intervista della consigliera ed eurodeputata leghista Silvia Sardone che dice ‘io ero lì per lo shopping’. Certo notoriamente si va a fare shopping con la mascherina dell’Inter e insieme ai compagni di partito”.   POLITICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

E’ ufficiale, Mourinho prossimo allenatore della Roma
Annuncio del club su twitter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 maggio 2021
15:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Josè Mourinho è il nuovo allenatore della Roma. Lo ha annunciato il club giallorosso con un tweet.

“L’AS Roma è lieta di annunciare che José Mourinho sarà il nuovo Responsabile Tecnico della Prima Squadra a partire dalla stagione 2021-22”, con questo comunicato sul proprio profilo Twitter il club giallorosso annuncia l’arrivo del portoghese sulla panchina del club a partire dal prossimo anno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma, Mourinho prossimo allenatore
Il tecnico portoghese: ‘Vogliamo costruire un percorso vincente’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 maggio 2021
15:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Josè Mourinho è il nuovo allenatore della Roma. Lo ha annunciato il club giallorosso con un tweet.
“L’AS Roma è lieta di annunciare che José Mourinho sarà il nuovo Responsabile Tecnico della Prima Squadra a partire dalla stagione 2021-22”: e’ questo il tweet della società giallorossa che annunciato la scelta del nuovo tecnico e il ritorno in Italia del tecnico portoghese che con l’Inter vinse il triplete.
“Ringrazio la famiglia Friedkin per avermi scelto a guidare questo grande Club e per avermi reso parte della loro visione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo essermi confrontato con la proprietà e con Tiago Pinto ho capito immediatamente quanto sia alta l’ambizione di questa Società. Questa aspirazione e questa spinta sono le stesse che mi motivano da sempre e insieme vogliamo costruire un percorso vincente negli anni a venire. L’incredibile passione dei tifosi della Roma mi ha convinto ad accettare l’incarico e non vedo l’ora di iniziare la prossima stagione”: così Mourinho sul suo profilo Instagram.
Centinaia i messaggi sotto il tweet d’annuncio della società e c’è già chi come Stefano che simpaticamente si proietta alla conferenza di presentazione in dialetto: “Già me lo immagino: ‘senti, a’ coso, non t’allarga!'”. Non è il solo ad aver apprezzato l’intercalare romano però. Vedi Silvia che scrive: “Grande mister, ti sei già calato nella nostra realtà” o Francesco: “Ufficiale da poco e più romano di tutti”. Una cosa è certa la scelta dei Friedkin ha lasciato increduli e a bocca aperta in molti. “Non è uno scherzo vero? Benvenuto a Roma mister!”, ha scritto Roberto sui social. Un giudizio ben più lucido quello di Michele, che avalla la scelta della società giallorossa: “Colpaccio. Mourinho è un allenatore controverso ma ha esperienza e carisma da vendere”. Anche Marco sembra aver apprezzato la scelta dei Friedkin: “Potrà piacere o meno, ma Mou è un personaggio clamoroso e quel ‘daje’ la dice tutta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jose Mourinho (@josemourinho)

Qualche tifoso celebre dell’Inter, come Enrico mentana, si è già espresso a modo suo:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enrico Mentana (@enricomentana)

VIDEO
Una selezione dei momenti più divertenti che hanno caretterizzato la carriera di Mourinho:

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Mourinho:Raggi ‘città accoglie un grande personaggio’
Sindaca Capitale: ‘benvenuto a Roma, tecnico che ha vinto molto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
17:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Benvenuto a José #Mourinho, nuovo allenatore dell’ @OfficialASRoma”. Con un tweet la sindaca di Roma Virginia Raggi saluta l’arrivo sulla panchina giallorossa dello Special One.

“La nostra città – aggiunge la sindaca della Capitale – accoglie un grande personaggio, un tecnico che ha vinto molto a livello internazionale. Auguro buon lavoro a lui e al club giallorosso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Real Madrid contro l’incubo Chelsea
Domani sera la semifinale di ritorno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
17:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Se la sfida tra Chelsea e Real Madrid si limitasse ai numeri, non ci sarebbe confronto. I Blancos sono arrivati per la 29esima volta tra le migliori quattro d’Europa su 66 edizioni del torneo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ma il calcio non è solo un fatto di calcoli e così la gara di ritorno a Stamford Bridge si preannuncia molto combattuta dopo l’1-1 dell’andata. Gli esperti di Sisal Matchpoint vedono avanti gli uomini di Tuchel a 2,25 rispetto al 3,25 degli spagnoli mentre si sale leggermente per pareggio, dato a 3,40. Blues favoriti anche per il passaggio turno e l’approdo in finale: il passaggio turno dei londinesi si gioca a 1,67, quello delle Merengues a 2,25. Attenzione però a un possibile esito ai calci di rigore, ipotesi in quota a 13,50.
Nei quattro incroci precedenti tra Chelsea e Real Madrid, in tre occasioni la sfida è terminata con meno di tre reti: normale quindi che l’Under, a 1,70, si faccia preferire all’Over, dato a 2,10, anche per la grande posta in palio. Attenzione quindi all’1-1, punteggio identico a quello di una settimana fa in Spagna: questo risultato si gioca a 6,25. Tanti i protagonisti attesi. La difesa del Chelsea dovrà avere un occhio di attenzione per Karim Benzema, già a segno la scorsa settimana. È lui il maggior indiziato, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, per entrare nel tabellino dei marcatori visto che il gol del centravanti francese, il numero 60 in Champions League con la maglia del Real Madrid, si gioca a 3,00. Tra i ragazzi di Tuchel chi si presenta in grande forma è Kai Harvetz, vista la doppietta nell’ultimo turno di Premier League contro il Fulham.
Un’altra rete del fantasista tedesco è in quota a 4,50.
Attenzione però al rientro del capitano Real Madrid, Sergio Ramos. Il numero 4 della Casa Blanca quest’anno ha giocato solo 4 gare di Champions dove però ha lasciato il segno in due occasioni. Inoltre, nel suo curriculum ci sono tre gol in semifinale di cui due di testa, specialità della casa: così un’altra inzuccata vincente di Sergio Ramos domani sera, pagherebbe 10 volte la posta.   CHAMPIONS LEAGUE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Europei: Assessore Lazio, pronti a vaccinare durante partite
‘Modello Nba, tifosi hanno avuto siero durante match’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
18:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Servizio sanitario regionale è pronto a eseguire le vaccinazioni anche in occasione dei prossimi Europei di calcio che la città di Roma ospiterà.
Qualora ci venisse richiesto dalla competente Federazione siamo in grado di allestire dei punti di somministrazione dei vaccini durante gli eventi sportivi”.
Lo annuncia l’assessore regionale alla sanità del Lazio Alessio D’Amato. “Il modello è quello già sperimentato in America dalla NBA e nello specifico dai Milwaukee Bucks che ha vaccinato i propri tifosi tra il primo ed il secondo tempo delle partite di basket”, aggiunge D’Amato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho: Milito ‘con lui si fa il salto di qualità’
Ex Inter triplete: ritorno positivo per calcio Italia e per Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
21:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ positivo per il calcio italiano, mi sarebbe piaciuto rivederlo all’Inter, gli vogliamo molto bene. Speriamo che faccia bene ovunque, chiaramente meno quando giocherà contro Inter e Genoa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli faccio un grandissimo in bocca al lupo, è un allenatore che fa fare il salto di qualità.
Farà molto bene alla Roma”.Tra gli eroi del triplete nel 2010, Diego Milito è stato in campo uno dei giocatori simbolo di quell’Inter allenata da Josè Mourinho. L’attaccante argentino ha parlato dell’arrivo alla Roma del tecnico portoghese in collegamento con Sky: perché il rapporto che lui instaura coi giocatori è così speciale? E’ una persona tranquilla, un allenatore vicino ai calciatori. Questa vicinanza è fantastica, sa gestire ogni momento e capisce i giocatori: questo è molto importante. Riesce a tirare fuori il 100% da tutti e guarda molto i dettagli. Non sono qualità che hanno tutti gli allenatori, è tra i migliori al mondo”.
Roma è una sfida molto difficile, ti aspettavi che si rimettesse in gioco così? “Non mi aspettavo tornasse in Italia così – aggiunge Milito – è stata una notizia bomba. Lui ama il nostro Paese e il nostro campionato, mi sarebbe piaciuto rivederlo all’Inter ma sicuramente farà bene. E’ un ritorno positivo per il calcio italiano e per la Roma”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: 2-0 al Psg, Manchester City in finale
Decisiva la doppietta di Mahrez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
22:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester City ha conquistato la finale di Champions League battendo nella semifinale di ritorno il Psg 2-0 (1-0). Decisiva la doppietta di Mahrez (11′ e 63′).

Nel match di andata a Parigi il City si era imposto 2-1.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una finale dopo 127 anni di storia. Il Manchester City elimina il Psg, battuto per 2-0, sfata il tabù che, negli ultimi anni, lo aveva visto sempre eliminato ai quarti di finale, e giocherà sabato 29 a Istanbul, contro Real Madrid o Chelsea, la sfida che assegnerà la Champions del 2021.
E’ una conquista merito della squadra, che in questa stagione in Europa ha vinto tutte le gare giocate nella fase ad eliminazione diretta, ma anche del suo allenatore Pep Guardiola, che dopo aver vinto due volte alla guida del Barcellona, torna in finale dieci anni dopo l’ultimo volta, e tenta il tris. E lo fa ancora una volta nel segno del bel gioco, e di un calcio totale in cui tutti pressano e si aiutano e che, in questo City, non prevede nella formazione iniziale attaccanti di ruolo ma è terribilmente efficace. L’eroe di giornata si chiama Mahrez, autore di una doppietta, ma anche De Bruyne e il ‘millennial’ Foden hanno dato un notevole contributo. Il Psg, oggi privo di Mbappé per i problemi a un polpaccio dell’asso francese, ha potuto contare su un Neymar che si è dato da fare ma non è sembrato al top, mentre Verratti e Marquinos sono stati i migliori, ma non è bastato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Intesa FedEx-Uefa, sarà sponsor Champions League
Raggiunto un accordo su base triennale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
13:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FedEx sponsorizzerà la Champions league per tre edizioni, a partire dal 2021/22 fino alla conclusione del torneo 2023/24. Un’intesa in tal senso è stata raggiunta con la Uefa.

I diritti di sponsorizzazione includeranno la Super Cup, le finali di Youth League e di Futsal Champions e la eChampions League. Inoltre, FedEx sarà il partner logistico ufficiale di dei prossimi Europei che si terranno in svariate città europee.
“La sponsorizzazione globale della Champions genererà opportunità senza pari per il brand, i nostri team member, i clienti e le comunità” ha dichiarato Brie Carere, vicepresidente esecutivo dell’azienda.
“FedEx ha dimostrato di essere un partner di grande valore per la Uefa. Siamo lieti di assistere all’evoluzione del suo rapporto con noi, avviato nel 2015 e ora ampliato dal supporto al nostro principale torneo tra club: la Champions”, ha commentato il Marketing Director della Uefa Guy-Laurent Epstein.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Totocalcio compie 75 anni, e si prepara a cambiare veste
Nel 1946 la prima schedina, restyling dalla prossima stagione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
13:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 5 maggio del 1946 nacque per la prima volta la schedina Sisal, che due anni dopo – nel 1948 – avrebbe cambiato nome in Totocalcio, acronimo di Totalizzatore calcistico. Il mitico gioco a premi simbolo di generazioni passate compie oggi 75 anni e, per festeggiare, si prepara a rifarsi il look già dalla prossima stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il concorso, come riporta Agipronews, venne ideato da Massimo Della Pergola, Fabio Jegher e Geo Molo. In principio le partite da pronosticare erano 12 – e veniva premiato chi indovinava almeno 11 risultati – per salire a 13 dalla stagione 1950-51 e a 14 dal 2003. Con il prossimo campionato la schedina cambierà pelle, prevedendo Monopoli lo svolgimento del concorso su sei tipologie di pronostico: oltre al 13, si vincerà anche con 11 partite, e a scalare con 9, 7, 5 e 3 incontri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho alla Roma, cosa resta dello Special One
Da ‘zeru tituli’ al giallorosso, passando per 3 esoneri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
19:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dallo ‘Special One’ al ‘Daje Roma’. Undici anni dopo il ‘triplete’ vinto con l’Inter, Jose Mourinho torna in Italia. Dalla prossima e per tre stagioni allenerà la Roma, club come lui in cerca di riscatto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La squadra per la quale nel 2009 aveva coniato l’ormai celebre “zero tituli”, in polemica dopo un rigore contestato. Ma è suo anche il copyright di ‘Special One’, come si definì il giorno della presentazione al Chelsea: “Non chiamatemi arrogante, ma sono campione d’Europa e credo di essere speciale. Se avessi voluto un lavoro facile sarei rimasto al Porto. Una bella sedia blu, una Champions League, Dio, e dopo Dio, io”. Ecco, questo era il personaggio Mourinho allora (ma si parla di quasi 17 anni fa), reduce dal primo successo di peso della sua carriera.

Per i detrattatori il portoghese di Setubal, 58 anni, è più bravo come comunicatore che come allenatore. E viene in mente l’episodio del gesto delle manette, esibito il 20 febbraio 2010 dopo uno 0-0 bollente con la Sampdoria, con l’Inter in 9 all’intervallo. Come a dire “per fermarmi mi dovete arrestare”.

Una protesta plateale che infiammò San Siro e gli costò tre turni di squalifica. Ma la maggiorparte dei giocatori che ha allenato lo celebrano per capacità motivazionali e carisma contagioso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sposato, due figli, suo papà Felix ha giocato in porta nella massima serie portoghese per poi sedere in panchina. Mourinho figlio sul campo non ha mai sfondato. Si è quindi dedicato alla carriera di tecnico ed il trampolino di lancio verso il calcio che conta glielo fornisce il Porto, dove in due stagioni e mezza vince due campionati (2003 e 2004), una Coppa (2003) e una Supercoppa nazionale (2003), ma soprattutto una Coppa UEFA (2003) e una Champions (2004). Sbarca in Inghilterra e vince due Premier League con il Chelsea (2005, 2006), due Coppe di Lega (2005, 2007), una Coppa d’Inghilterra (2006-2007) e una Supercoppa inglese (2005). Nel 2008 approda all’Inter, che conduce alla vittoria di due campionati (2009 e 2010), una Coppa Italia (2010), una Supercoppa italiana (2008) e una Champions (2010), che completa il ‘triplete’ nerazzurra.

La campagna d’Europa di Mourinho prosegue quindi in Spagna. Con il Real Madrid arrivano i successi nella Liga (2012), una Coppa del Re (2011) e una Supercoppa spagnola (2012). Ma niente Champions e così lo ‘Special One’ tornare al Chelsea, con cui vince un altro campionato (2015) e un’altra Coppa di Lega (2015). Al Manchester United vince una Supercoppa inglese (2016), una Coppa di Lega (2017) e un’Europa League (2017).

Non solo allori, però, sul suo cammino. Con il ben servito ricevuto a metà aprile dal Tottenham sono saliti a tre i licenziamenti consecutivi subiti da Mourinho in Premier, mettendo in fila quelli incassati con Chelsea, United e appunto Tottenham. “All’Inter sono legato profondamente, ma non avrei problemi ad allenare in Italia una sua rivale”, aveva detto pochi giorni fa il portoghese. Anche queste parole non dette a caso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Beppe Baresi, bentornato in Italia Special One
Ex vice di Mourinho all’Inter saluta il portoghese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
19:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Bentornato in Italia Special One”. Così Beppe Baresi, leggenda dell’Inter ed ex vice di Josè Mourinho sulla panchina nerazzurra, ha voluto salutare con un post su Instagram l’allenatore portoghese, che oggi ha firmato per la Roma.
Baresi ha inoltre pubblicato una sua foto proprio con Mourinho ai tempi dell’Inter: accanto allo Special One dal 2008 al 2010, l’ex difensore nerazzurro ha conquistato due scudetti, una Champions League, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho: Cambiasso, mi ha sorpreso la tempistica
Tra protagonisti triplete:ma lo immaginavo dopo sue parole
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
20:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi ha sorpreso la tempistica, ma immaginavo qualcosa del genere dopo le sue ultime parole quando ha detto che l’Inter era speciale ma che non avrebbe avuto problemi ad allenare una squadra italiana”. Uno dei protagonisti del triplete interista Estaban Cambiasso commenta così lo sbarco alla Roma di Josè Mourinho ai microfoni di Sky nel prepartita di Champions tra City e Psg.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Moratti, futuro Inter? Mi affido a parole Zhang
Steven mi ha chiamato dopo scudetto, non parlano a vuoto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ILANO
04 maggio 2021
20:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il futuro dell’Inter? La proprietà quando l’abbiamo conosciuta era affidabilissima e dovrebbe esserlo anche ora. Per quello che dicono loro, specialmente adesso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mi affido alle loro parole, sono convinto che non parlano a vuoto. Se dicono che pensano di rimanere e migliorare l’Inter, ci devo credere”. Lo ha detto l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti, intervistato dai cronisti sotto la sede della Saras. “Steven Zhang è stato di una cortesia infinita, mi ha chiamato appena l’Atalanta ha pareggiato. Doveva essere il contrario, avrei dovuto chiamarlo io e lo avrei fatto in serata. E’ stato gentilissimo, con voce molto contenta. E’ una bella lettera da parte di un azionista che ha voluto dar fiducia ai tifosi e l’ha chiesta. Mi ha fatto molto piacere.
Loro faranno quello che gli è consentito fare, speriamo non si perda qualche pezzo grosso”. “Questo scudetto cosa mi ricorda? Faccio fatica ad associarlo a qualcuno dei nostri, nella cavalcata di Mancini avevamo una squadra spaventosamente forte – ha proseguito Moratti -. Forse lo avvicino di più al campionato di Trapattoni, mi è sembrato fosse un tipo di squadra simile.
Scudetto di Conte? C’è una buona percentuale di merito. Ha tenuto duro nei momenti difficili, è stato bravo contro squadre che si pensava fossero più forti. Lukaku? Un giocatore dalle buonissime qualità che con Conte è migliorato ancora di più. Se le tirassero ancora la giacca? Credo starei in camicia…”, ha concluso l’ex patron nerazzurro con una battuta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Guardiola, storia siamo noi? sì, ed è incredibile
‘Come si arriva in finale senza attaccanti?non lo so nemmeno io’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
23:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La storia siamo noi? Sì, siamo lì, il City era una società sempre a metà del tavolino ma poi in dieci-dodici anni ha investito tanti soldi. Ma non è stato solo questo, perché questa società fa tantissime buone cose, e per noi la prima finale di Champions è un traguardo incredibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Intervistato da Sky Sport, Pep Guardiola non nasconde la soddisfazione per la qualificazione alla sfida che assegnerà il titolo di campione d’Europa. “Oggi nel primo tempo il Psg ha giocato meglio di noi – dice ancora Guardiola – e abbiamo avuto fortuna che Mbappé non abbia giocato. Nel secondo tempo meglio noi, ci siamo stretti con i terzini e controllato meglio il gioco, segnando in contropiede. E non possiamo dimenticare che il Psg vince sempre il suo campionato,e quest’anno in Europa aveva eliminato primo tempo oggi loro meglio di noi, abbiamo avuto fortuna che Mbappé non ha giocato nel secondo tempo noi meglio ci siamo stretti con i terzini e controllato meglio due gol in contropiede. E non possiamo dimenticare che il Psg vince il campionato ogni anno, ha eliminato Barcellona e Bayern e noi complessivamente li abbiamo battuti 4-1”.
Ma come si arriva in una finale di Champions giocando senza attaccanti? “Non lo so nemmeno io – risponde Guardiola -. Noi abbiamo una squadra fatta per tenere il pallone, senza perderlo, ma forse in finale faccio giocare un attaccante, ancora non lo so. Ora ci godremo queste settimane, ci auguriamo di vincere il campionato perché manca poco, e poi preparemo la finale”.
Chi è Guardiola dieci anni dopo la sua ultima finale? “Credo che sono un allenatore migliore, le esperienze in Germania e Inghilterra mi hanno aiutato tanto. Sono stato fortunatissimo a stare in tre società incredibili, quando a 37 anni ho cominciato ad allenare non pensavo che sarei arrivato a tanto e non posso chiedere di più alla mia carriera. Ma questa è speciale – conclude – perché per il City è la prima volta in finale e questo rimarrà per sempre”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: arbitro tedesco Brych per Roma-United
In campo domani sera all’Olimpico per la semifinale di ritorno

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 maggio 2021
10:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà il tedesco Felix Brych l’arbitro della semifinale di ritorno di Europa League tra Roma e Manchester United, in programma domani sera alle 21, allo stadio Olimpico. Tutta la direzione di gara sarà proveniente dalla Germania: i segnalinee designati sono Mark Borsch e Stefan Lupp; il quarto uomo Felix Zwayer; gli addetti al var Marco Fritz e Sascha Stegemann.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega A, al via assemblea su diritti tv e Superlega
Tutte le società presenti in videoconferenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
12:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È iniziata in videoconferenza l’assemblea della Lega Serie A, con tutte le società presenti.
All’ordine del giorno della riunione ci sono i diritti tv e, soprattutto, la Superlega.
“Progetto Superlega: analisi degli eventi e delle conseguenze”, si legge tra i temi dell’assemblea.
Per quanto riguarda i diritti tv, sul tavolo ci saranno gli esiti della trattativa privata con Sky per il pacchetto 2, quello che permette di trasmettere tre partite di Serie A ogni giornata (la sfida del sabato sera, l’anticipo della domenica alle 12.30 e il posticipo del lunedì sera) in co-esclusiva con Dazn.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Corso allenatori a Coverciano, in aula anche De Rossi
Prima settimana in presenza, tra gli allievi DEl Piero e Vieri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
12:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima settimana di lezioni in presenza per gli allievi del corso allenatori Uefa B/A a Coverciano. Una classe ricca di nomi noti del calcio italiano, a cominciare dal collaboratore tecnico dello staff del ct Mancini, Daniele De Rossi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da quando lo scorso 17 dicembre è stato inaugurato il corso, gli aspiranti tecnici avevano seguito il programma esclusivamente per via telematica. A seguire le lezioni dal vivo anche il campione del mondo nel 2006, Alessandro Del Piero. E poi ancora: l’ex attaccante azzurro Christian Vieri; i vicecampioni europei del 2012, Ignazio Abate, Federico Balzaretti e Riccardo Montolivo, e ancora Alessandro Matri, Giampaolo Pazzini e David Pizarro.
Questa mattina è cominciata la settima settimana di lezione del corso, che prevede in totale un programma didattico di 210 ore per poter ottenere – in caso di esito positivo degli esami finali – la qualifica UEFA A. Con questa abilitazione potranno poi guidare tutte le formazioni giovanili (comprese le Primavera), tutte le squadre femminili (incluse quelle partecipanti alla Serie A ) e le prime squadre maschili fino alla Serie C; potranno inoltre essere tesserati come allenatori in seconda sia in Serie B che in Serie A maschile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca “Mourinho alla Roma farà un gran lavoro”
Tecnico giallorosso sul suo successore “è uno super,lo sappiamo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 maggio 2021
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mourinho è un grande allenatore, lo sappiamo tutti. Penso che farà un grande lavoro a Roma”.
Così Paulo Fonseca alla vigilia della sfida di Europa League con il Manchester United rispondendo sull’allenatore giallorosso che prenderà il suo posto a fine stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, festa scudetto ad Appiano con Zhang
Brindisi e maglie celebrative per giocatori alla Pinetina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
14:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maglie celebrative e un brindisi alla presenza del presidente Steven Zhang: così l’Inter ha festeggiato oggi ad Appiano Gentile la vittoria dello scudetto, al ritorno alla Pinetina dopo i tre giorni liberi concessi dal tecnico Antonio Conte dopo il successo di sabato scorso contro il Crotone. Per la prima volta così la squadra, insieme all’allenatore e alla dirigenza, si sono incontrati per festeggiare il trionfo in campionato con quattro giornate d’anticipo: poi si ritornerà a pensare al campo, con l’allenamento per iniziare l’avvicinamento alla sfida con la Sampdoria di sabato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega A, rinviato voto su offerta Sky per diritti tv
Nell’assemblea dei club non trattato il tema Superlega
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’assemblea della Lega Serie A ha rinviato il voto sull’offerta di Sky per il pacchetto 2 dei diritti tv, quello che permette di trasmettere tre partite di Serie A ogni giornata (la sfida del sabato sera, l’anticipo della domenica alle 12.30 e il posticipo del lunedì sera) in co-esclusiva con Dazn. I club hanno scelto di rinviare il voto per valutare meglio le condizioni di mercato e in attesa del giudizio sul ricorso presentato da Sky contro l’assegnazione dei diritti tv a Dazn.
Non è stato invece trattato dalle società l’altro tema all’ordine del giorno, riguardante il progetto Superlega e le possibili conseguenze.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice, 10 squalificati per una giornata in Serie B
Un turno di stop anche per Sottil, tecnico dell’Ascoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
14:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono dieci i giocatori squalificati dopo la 36a giornata della serie B, tutti per un turno. A loro si aggiunge la squalifica per una giornata dell’allenatore dell’Ascoli Sottil.

I giocatori squalificati sono: Gucher e Mazzitelli (Pisa), Pavic (Virtus Entella), Di Chiara e Folorunsho (Reggina), Gargiulo (Cittadella), Gori (Frosinone), Kiyine (Salernitana), Magnino (Pordenone) e Valdifiori (Pescara).   SERIE B

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Torino; Lukic in Germania per un consulto medico
Problemi muscolari per il serbo, ma nessuno stop immediato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 maggio 2021
14:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nelle scorse ore, il centrocampista del Torino Sasa Lukic è volato in Germania, a Monaco. Il serbo si è recato in Baviera per un consulto medico, già programmato da tempo, per valutare qualche acciacco muscolare che lo tormenta da giorni.
Il team di esperti che ha visitato il granata non gli ha imposto uno stop immediato, ma si valuterà al termine della stagione con quali cure sarà meglio procedere.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Roma; Fonseca ‘Addio consensuale, penso al lavoro’
Tecnico ‘Vivo con normalità questo momento, sono professionista’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 maggio 2021
14:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paulo Fonseca ha spiegato il suo addio alla Roma, una decisione consensuale con il club.
“Parlando onestamente ho pensato che fosse ora di seguire percorsi diversi dalla squadra” ha detto alla vigilia della sfida con il Manchester United.
Poi ha aggiunto: “Per me la professionalità è un valore sacro. Sono qui oggi come il primo giorno: motivato. Voglio fare il meglio della Roma fino all’ultimo. Vivo questo momento con normalità”. Poi sulla rimonta da fare all’Olimpico ha concluso: “Serve un 4-0, è difficile, ma nel calcio ho visto tante cose. Io credo in tutto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Ibanez “Mourinho? Non siamo sotto osservazione”
“Con lo United dobbiamo fare la rimonta, tutto è possibile”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 maggio 2021
15:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mourinho? Non ci sentiamo sotto osservazione, giocheremo per noi”. Ha risposto così Roger Ibanez alla vigilia della gara con il Manchester United dopo la notizia dell’arrivo dello Special One a partire dal prossimo anno.
La testa, per ora, è solo alla semifinale di ritorno. “Domani è un’altra partita importante per noi e dobbiamo giocare sempre con lo stesso atteggiamento. Dobbiamo fare la rimonta, nel calcio niente è impossibile”, ha concluso il centrale giallorosso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: United; Solskjaer “Non siamo ancora in finale”
Bruno Fernandes ‘Se vinceremo la coppa sarà un miglioramento”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
15:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vogliamo vincere la partita, migliorare e non siamo ancora a quel livello di dover difendere il risultato. Faremo un paio di cambiamenti rispetto all’andata ma non è già fatta.
Non siamo ancora in finale. Qualche anno fa la Roma ha rimontato il Barcellona, non dimentichiamolo”, ha detto Solskjaer, allenatore del Manchester United in conferenza stampa alla vigilia della semifinale di ritorno dell’Europa League. All’andata i Red Devils hanno vinto 6-2 e uno dei protagonisti è stato Cavani, il cui futuro è ancora un’incognita. “Abbiamo avuto delle conversazioni interessanti – ha aggiunto l’allenatore dello United -, ma spetta a lui la decisione se restare o meno. Ora sono un po’ più ottimista”. Al fianco del tecnico c’era anche Bruno Fernandes. “Se porteremo a casa il trofeo sarà un segno di miglioramento, perché la scorsa stagione non abbiamo vinto nulla” ha detto il trequartista portoghese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa league: Roma a caccia dell’impresa con lo United
Dopo il 6-2 dell’andata compito arduo per i giallorossi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 maggio 2021
15:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con l’ambiente euforico per l’arrivo a fine stagione di José Mourinho, la Roma domani rimette la testa sul campo e ritrova il Manchester United dopo il pesante passivo dell’Old Trafford. Serve un’autentica impresa, o forse qualcosa di più, agli uomini di un Fonseca ormai ufficialmente in uscita e pesantemente criticato dai tifosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le previsioni degli analisti SNAI, però, non sono molto incoraggianti: lo United è nettamente favorito anche nel retour match e la vittoria inglese è data a 1,90. Il segno «1» giallorosso, come quello datato 2007, quando all’Olimpico finì 2-1, si gioca a 3,65, ma di per sé non garantisce certo il passaggio del turno, visto il bruciante 6-2 dell’andata. Leggermente meno probabile il pareggio, offerto a 3,90. Per sognare il miracolo che vale l’accesso in finale, Dzeko e compagni dovranno sbilanciarsi sin dal primo minuto: per questo l’ipotesi che entrambe vadano a segno è offerta solamente a 1,40, contro il 2,70 del No Goal. I bookmaker reputano il passaggio del turno dei giallorossi un vero prodigio, dato a 40,00 nei tempi regolamentari e a 65,00 ai supplementari e ai rigori. Tra i marcatori, spicca il nome di Edinson Cavani: l’uruguagio ha raggiunto quota 11 gol in carriera contro la Roma grazie alla doppietta dell’andata e un nuovo sigillo all’Olimpico si gioca a 2,20. Anche Edin Dzeko potrebbe ripetersi con almeno un “graffio” nel ritorno, a 2,50. Non solo per la vittoria all’Olimpico, il Manchester United è il candidato più autorevole alla conquista dell’Europa League, la seconda dopo il trionfo del 2017 in finale contro l’Ajax: la squadra di Solskjaer è data vincitrice a 1,50, seguita dal Villareal (4,75), dall’Arsenal (5,00), mentre la Roma ormai è a 100. Nell’altra semifinale, l’«1» dei Gunners vale 1,87, mentre sale a 4,25 la quota del secondo successo degli spagnoli, vincitori per 2-1 nel match casalingo. A 3,50 il pareggio che qualificherebbe il Sottomarino Giallo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca “orgoglioso di questi due anni alla Roma”
“Mi piace vedere gli aspetti positivi, ho imparato molto qui”
click d=PCLKkB9gVh5XwPcFFgaNkc…

em
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 maggio 2021
15:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono grato di essere stato l’allenatore della Roma in questi due anni. Sono una persona positiva, ho imparato molto e sono cresciuto qui.
Mi piace vedere gli aspetti positivi di essere stato allenatore di questa squadra. Sono orgoglioso di questi due anni”. Lo ha detto Paulo Fonseca a Sky Sport parlando del suo addio al club giallorosso a finer stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Serie A, Scaroni si dimette da consigliere
Presidente Milan lascia carica, tema Superlega in nuova riunione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 maggio 2021
16:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del Milan Paolo Scaroni si è dimesso dal ruolo di consigliere della Lega Serie A. Lo ha reso noto la stessa Lega, con un comunicato al termine dell’odierna assemblea.
“Il Presidente Dal Pino ha preso atto delle dimissioni da Consigliere di Lega presentate dal Presidente del Milan Scaroni, ringraziandolo per il prezioso e valido contributo prestato nello svolgimento delle sue funzioni”, si legge in una nota della Lega. “L’Assemblea, a tal proposito e sul tema Super League previsto all’ordine del giorno, ha deciso all’unanimità di rinviare la discussione a una prossima riunione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ausilio, Conte vuole continuare a vincere come noi
Faremo in modo che i migliori giocatori restino all’Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 maggio 2021
16:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il futuro di Conte? Il mister come tutti noi ha voglia di riconfermarsi. Abbiamo voglia di crescere e migliorare sempre, vincere e continuare a farlo.
Però bisogna sempre essere onesti su temi che verranno affrontati a tempo debito”. Lo ha detto il ds dell’Inter Piero Ausilio, intervistato da Sky. “Sono situazioni economiche conseguenza della pandemia e che nel mondo hanno fatto avere ricavi inferiori rispetto al solito – ha proseguito Ausilio -. Non penso ci sarà un meeting così ufficiale come tutti si aspettano, ci saranno incontri come in tutte le altre stagioni, ma in maniera normale e nella maniera più riservata possibile”.
“Dovremo e dobbiamo essere capaci di mantenere la qualità della squadra pensando anche e soprattutto all’aspetto finanziario. Vincere ci piace e vogliamo continuare a farlo. So quali sono i giocatori considerati fondamentali, faremo in modo che i migliori restino facendo coincidere le esigenze tecniche con quelle economiche”, ha concluso il dirigente nerazzurro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CR7 celebra Ferguson, promuove documentario allenatore
Il trailer sul profilo Instagram del portoghese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 maggio 2021
16:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo ha sempre avuto un rapporto speciale con Sir Alex Ferguson, tecnico con il quale ha condiviso sei stagione a Manchester. Attraverso le storie del proprio profilo Instagram, il campione della Juventus ha sponsorizzato l’uscita del documentario sulla storia dell’allenatore scozzese: uscirà nelle sale cinematografiche del Regno Unito il prossimo 27 maggio, si intitolerà “Never give in”.
E anche CR7 attende di vedere l’omaggio a un allenatore per lui speciale.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME NOTIZIE E TUTTI GLI ULTIMISSIMI ED ESCLUSIVI VIDEO SULLA JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Vezzali, Malagò e Gravina alla Lum European Week
La ventesima edizione incentrata sullo sport
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
16:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà incentrata sullo sport la 20/a edizione della LUM European Week, l’appuntamento che l’Università LUM- Giuseppe Degennaro dedica alle tematiche di respiro europeo. Due le giornate di studio che saranno focalizzate sull’impatto e sulle conseguenze, anche in chiave di “ripartenza”, dell’emergenza pandemica da Covid-19.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 7 maggio, al Salone d’Onore del Coni, a partire dalle 9.30, il sottosegretario allo sport Valentina Vezzali, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il n.1 della Figc Gabriele Gravina parteciperanno al convegno “Lo sport come motore della rinascita economica e sociale in Italia ed in Europa”. Dopo i saluti del Rettore della LUM prof. Antonello Garzoni e del direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche e dell’Impresa Prof. Roberto Martino. I lavori saranno introdotti da Gennaro Sangiuliano, Direttore del TG2 e presieduti dal Prof. Alberto Gambino, Pro-Rettore dell’Università Europea di Roma e sono previsti gli interventi del Prof. Francesco Bonini, Rettore della LUMSA, del Prof. Antonio Briguglio, Ordinario di Diritto Processuale Civile dell’Università Tor Vergata, del Prof. Gennaro Terracciano, Ordinario di Diritto Amministrativo dell’Università degli Studi di Roma “Foro Italico” e del Prof. Tommaso Marchese, Direttore del corso per Direttori Sportivi dell’Università LUM.
Nella seconda giornata, l’8 maggio, in modalità distance, giornata tematica sul tema “Il calcio dopo il Covid”, all’interno del quadro didattico della seconda edizione del Corso di Alta Formazione in Management delle Società Calcistiche, percorso formativo riconosciuto e accreditato dalla Figc per l’accesso diretto all’esame di abilitazione per direttori sportivi. I lavori, coordinati da Giuseppe Tambone, direttore sportivo, specialista di diritto ed economia dello sport e Coordinatore Scientifico del Corso, avranno tre momenti dedicati ad altrettanti aspetti specifici: “Riflessi medico-funzionali del Covid negli atleti”; “Gestire lo sport giovanile ai tempi del Covid. Il sistema di gioco vincente Figc-Sgs”; “Conseguenze economico-finanziarie del Covid-19 sul calcio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna deposita progetto di restyling per lo stadio
Si apre la conferenza dei servizi decisoria per il Dall’Ara
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
05 maggio 2021
17:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna calcio ha depositato in Comune il progetto definitivo di restyling dello stadio Renato Dall’Ara. A comunicarlo lo stesso club rossoblù, con una nota.

Il progetto, consegnato da Bologna Stadio Spa, società controllata dal Bologna Fc 1909 contiene le modifiche emerse in sede di Conferenza dei Servizi preliminare. Sono stati inoltre depositati, come da normativa vigente, gli schemi di convenzione e di accordo con l’utilizzatore prevalente, oltre alla lettera di asseverazione del piano finanziario da parte del Credito Sportivo. La convenzione prevista è di 40 anni, l’opera costerà 100 milioni di euro, dei quali 60 garantiti da Joey Saputo, patron del club, Bologna e Credito Sportivo e 40 dal Comune di Bologna.
Si aprirà così la conferenza dei servizi decisoria, della durata di 120 giorni, al termine dei quali potranno essere studiati i bandi per i lavori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: 2-0 al Real Madrid, Chelsea in finale
Decidono il match le reti di Werner e Mount

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
23:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finale di Champions 2021 ‘Made in England’. Dopo il Manchester City a conquistare il pass per Istanbul c’e’ il Chelsea che stasera nel suo fortino di Stamford Bridge a Londra batte ed elimina il Real Madrid di Zidane nel match arbitrato dall’italiano Daniele Orsato.
I Blues, forti dell’1-1 dell’andata in Spagna, superano le merengues 2-0 grazie al gol nel primo tempo di Timo Werner e di Mount nella ripresa. Agli spagnoli non basta un ottimo Benzema per ribaltare una partita cominciata in salita per il brutto risultato maturato nella prima semifinale.
Ad attendere i londinesi sabato 29 maggio all’Atatürk Olimpiyat StadÕ di Istanbul il Manchester City di Pep Guardiola che ieri ha eliminato il Psg di Neymar e Mbappè.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca “Mourinho alla Roma farà un gran lavoro”
Tecnico giallorosso sul suo successore “è uno super, lo sappiamo”. “Orgoglioso di questi due anni alla Roma”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 maggio 2021
17:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mourinho è un grande allenatore, lo sappiamo tutti. Penso che farà un grande lavoro a Roma”.
Così Paulo Fonseca alla vigilia della sfida di Europa League con il Manchester United rispondendo sull’allenatore giallorosso che prenderà il suo posto a fine stagione.
“Sono grato di essere stato l’allenatore della Roma in questi due anni. Sono una persona positiva, ho imparato molto e sono cresciuto qui. Mi piace vedere gli aspetti positivi di essere stato allenatore di questa squadra. Sono orgoglioso di questi due anni”. Lo ha detto Paulo Fonseca a Sky Sport parlando del suo addio al club giallorosso a finer stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia donne al Mapei Stadium di Reggio Emilia
Il 30 maggio tra Milan e Roma, Mantovani ‘un bellissimo spot’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
18:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà il Mapei Stadium a ospitare l’atto conclusivo della Coppa Italia TimVision di calcio femminile tra Milan e Roma. L’impianto di Reggio Emilia, undici giorni dopo la finale maschile Atalanta-Juventus, farà da cornice anche alla sfida tra rossonere e giallorosse in programma domenica 30 maggio alle ore 20.30.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La partita sarà trasmessa in diretta su TimVision, Sky e in streaming su NOW.
A cinque anni di distanza dalla finale della Uefa Women’s Champions League, vinta dal Lione davanti a più di 18mila spettatori, il Mapei Stadium è stato nuovamente scelto come sede di un importante appuntamento del movimento femminile. La finale di Coppa Italia metterà in palio l’ultimo trofeo della stagione del calcio italiano e sarà preceduta dalla Final Four del Campionato Primavera, che si disputerà dal 27 al 29 maggio al Mapei Football Center, il nuovo centro sportivo della società neroverde inaugurato nel 2019.
“Ringrazio il Comune di Reggio Emilia e il Sassuolo Calcio che ci accoglieranno per questa finale di Coppa Italia tra Milan e Roma e per la Final Four Primavera – ha dichiarato il presidente della Divisione Calcio Femminile Ludovica Mantovani – Questo doppio evento valorizzerà in primis le nostre giovani promesse, che daranno il via a queste avvincenti giornate di calcio. Un bellissimo spot il nostro movimento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cambia la Coppa Italia, solo squadre di Serie A e B
Nuovo format per torneo con obiettivo valorizzazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
20:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Novità in arrivo per la Coppa Italia. Nel corso del Consiglio di Lega che si è svolto nel pomeriggio e che ha deciso anche le date del prossimo campionato, infatti, è stato varato anche nuovo format del torneo: parteciperanno solo 40 squadre (20 club di Serie A e 20 di B), con inizio fissato per il prossimo 15 agosto, data in cui scenderanno in campo subito 12 squadre di A.
Una nuova formula che ha l’obiettivo di valorizzare il torneo e creare da subito sfide che siano appetibili per le televisioni. Inoltre, la Serie A chiederà alla Figc di modificare il format del campionato Primavera 1 TIM, salendo a 18 squadre dalle attuali 16.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Serie A 21/22 al via il prossimo 22 agosto
Ultima giornata il 22 maggio, pausa dal 23 dicembre al 6 gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
20:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Serie A 2021/22 comincerà ufficialmente il prossimo 22 agosto, con conclusione fissata il 22 maggio 2022. La decisione è arrivata nel corso di un Consiglio di Lega che si è svolto nel pomeriggio e che ha preso decisioni relativamente ad alcuni temi importanti.
Per quanto riguarda il prossimo campionato, inoltre, la pausa natalizia sarà dal 23 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022. Sarà necessario un passaggio dal Consiglio federale, ma si dovrebbe trattare di una formalità.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Ghirelli, decisione espressione calcio d’élite
N.1 Lega Pro: “Tuteleremo i diritti delle nostre squadre”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
20:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La decisione della Serie A di escludere le squadre di Lega Pro dalla Coppa Italia non solo viola diritti consolidati, ma è espressione di una concezione elitaria del calcio, incapace di avere una visione di sistema” così il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli. “Lunedì è convocato il Consiglio direttivo della Lega Pro, che adotterà ogni iniziativa per tutelare i diritti delle proprie squadre e per salvaguardare una cultura del calcio che sia rispettosa dei valori più autentici dello sport.
Innovare è giusto, ma salvando la coesione del sistema calcio”.
NOTA DI MAURIZIO BARRA, REDATTORE, AMMINISTRATORE E DIRETTORE DI QUESTO SITO:
“La Lega Calcio boicotta di fatto la Super Lega, però si comporta allo stesso modo con le nuove regole sulla Coppa Italia, di fatto estromettendo tutte le squadre che non sono di A e di B.
Dunque anche questa è una forma di discriminazione verso i più piccoli, o almeno, lo dovrebbe essere, secondo logica e coerenza, agli occhi della stessa Lega, che però cura i suoi interessi; lo ammette lei stessa, affermando di poter fornire partite alle televisioni, quindi visibilità, quindi soldi, quindi… incoerenza”.
FINE NOTA.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Napoli, tamponi tutti negativi
Nessun positivo dopo contagio Maksimovic di ieri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
05 maggio 2021
20:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti negativi i tamponi del Napoli. Stamattina i calciatori azzurri si sono sottoposti al test dopo la positività di Maksimovic emersa ieri.
Al momento dubbi fugati, non ci sono altri calciatori del Napoli positivi al Covid19.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Razzismo: maxi-squalifica in B, 10 turni a Marconi del Pisa
Corte appello Figc ferma attaccante per frase a Obi del Chievo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
21:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Corte d’appello della Figc ha squalificato per 10 giornate Michele Marconi, attaccante del Pisa. Secondo l’accusa Marconi, nel corso della partita di serie B Pisa-Chievo del 22 dicembre scorso, aveva usato la frase “la rivolta degli schiavi” indirizzata al centrocampista nigeriano Obi, e a fine partita il club veneto aveva denunciato l’episodio di razzismo, lamentando che nessuno fosse intervenuto a partita in corso nonostante quelle parole fossero state “sentite dai piu’ “.
La Procura federale aveva immediatamente aperto un’indagine che aveva portato al deferimento.
Dopo la prima udienza del tribunale federale a marzo la Procura aveva impugnato la sentenza, rimandando tutto al secondo grado di giudizio della giustizia sportiva che ha deciso in maniera durissima.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: 2-0 al Real Madrid, Chelsea in finale
Decidono il match le reti di Werner e Mount
(2)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
22:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Chelsea ha conquistato la finale di Champions League battendo nella semifinale di ritorno il Real Madrid 2-0 (1-0). A decidere il match sono state le reti di Werner al 28′ del primo tempo e di Mount al 40′ della ripresa.

La gara di andata era terminata 1-1. In finale i Blues affronteranno il Manchester City che ieri ha eliminato il Psg.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega:Espn,2 anni squalifica club se aderiscono progetto
Juventus, Milan, Real e Barcellona rischiano l’esclusione coppe

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
23:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Due anni di squalifica per chi è ancora legato al progetto Superlega”. E’ quanto riporta ESPN, con 5 club a rischio estromissioni dalle competizione gestite dalla Uefa per le prossime due stagioni.
Secondo il media americano, negli ultimi 10 giorni la Uefa ha avuto contatti con i 12 club fondatori della fallita Superlega e ha trovato un accordo, per una penalità di minor entità e la volontà di non andare avanti con la creazione del campionato d’élite, con tutti i club inglesi e l’Atletico Madrid. Non con gli altri.
Real Madrid, Barcellona, Juventus, Milan e Inter – secondo Espn – non avrebbero trovato alcun accordo e, al momento, sono ancora legati alla Superlega. I nerazzurri, freschi campioni d’Italia, sarebbero comunque vicini all’intesa con la Uefa, ma non è stata ancora raggiunta. Gli altri 4, invece, sono andati contro l’articolo 51 dello statuto, che vieta che club membri della Uefa possano fare quello che hanno fatto senza il permesso della Uefa.

Calcio tutte le notizie Tutte le news del mondo del calcio sono qui! Non vuoi mica perderle! ALLORA LEGGILE!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 29 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:37 DI LUNEDÌ 03 MAGGIO 2021

ALLE 14:39 DI MARTEDÌ 04 MAGGIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Scudetto Inter: Marotta, al 100% spero Conte resti
Ad nerazzurro: al tavolo con proprietà, sano e giusto ottimismo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
08:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Al 100% spero che Conte resti, abbiamo cominciato un ciclo. C’è un problema di ricavi con la pandemia, il quadro è questo.
Ci siederemo con Antonio e la proprietà per sapere le loro linee guida, ma c’è un giusto e sano ottimismo”. Così Beppe Marotta ai microfoni di Radio Anch’io Sport. “Obiettivo – aggiunge Marotta – è arrivare ad un’accordo con un partner per far arrivare investimenti necessari”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Inter:Marotta, la seconda stella sarebbe il massimo
Ad nerazzurro: d’accordo con Conte questo titolo è opera d’arte
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
09:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ una grandissima soddisfazione, Conte l’ha definita un’opera d’arte questa impresa storica e io sono d’accordo”. Così l’ad dell’Inter Beppe Marotta ai microfoni di Radio Anch’io Sport.
“La crescita è stata lenta ma costante, il nuovo percorso è cominciato l’anno scorso e quest’anno Conte è riuscito a inculcare quei principi vincenti alla base di ogni successo. La seconda stella? Sarebbe il massimo per tutti, rientra nel fascino e nel romanticismo che io ho. Per la Champions c’e’ una grandissima competizione, le quattro in semifinali sono tra le prime sei ad avere il fatturato maggiore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Inter:Marotta,che feeling con Conte,piano B non c’è
Ad: portiere affianco a Handanovic? Dobbiamo guardare avanti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
09:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Un piano B non c’è, c’è un piano A e spero tanto e sono convinto che Conte continui con noi, nonostante quello che si dica c’è un grande feeling tra lui e tutti noi, la società, la squadra e i tifosi”. Così l’ad dell’Inter Beppe Marotta ai microfoni di Radio Anch’io Sport.
Un nuovo portiere da affiancare a Handanovic che va verso i 37 anni? “E’ il nostro portiere e capitano, ma noi abbiamo il dovere di guardare avanti e al futuro per rendere rosa più forte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega:Marotta,nata con tempi e modalità un po’ sbagliati
Ad Inter:ma questo calcio va rivisto altrimenti si va in default
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
09:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Superlega era un progetto che nasce dall’apprensione dei proprietari dei 12 club perchè il modello di calcio esistente non garantisce la sostenibilità”. Ai microfoni di radio anch’io sport l’ad dell’Inter Beppe Marotta torna sul progetto naufragato della Superlega.
“E’ nata con modalità e tempi un po’ sbagliati. ma – aggiunge Marotta – questo calcio va rivisto e rimodellato altrimenti si va incontro al default. Resta il fatto che si può vincere spendendo meno, gli stipendi dei giocatori non sono più sostenibili”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Pirlo non molla, fino alla fine
Dybala, vittoria Udine importantissima. Morata, +3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 maggio 2021
10:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Fino alla fine”: così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, festeggia sui social il successo in rimonta sull’Udinese per 2-1. Una “vittoria importantissima – sottolinea Paulo Dybala -, bravissimi ragazzi”. I due gol di Cristiano Ronaldo che hanno ribaltato l’iniziale vantaggio di Molina sono arrivati nel finale, ecco perché i senatori Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini celebrano i tre punti con la stessa frase del proprio allenatore: “Fino alla fine”.
Alvaro Morata, invece, scrive “+3”: e sono tre punti fondamentali nella corsa Champions, con i bianconeri che si sono rilanciati in classifica sfruttando i mezzi passi falsi di Napoli e Atalanta.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SULLA JUVENTUS: VIDEO, IMMAGINI, APPROFONDIMENTI E TUTTO SUL MONDO BIANCONERO   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Scudetto Inter: Zanetti, vittoria nata due anni fa con Conte
Hanno portato la cultura del lavoro e mentalità vincente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 maggio 2021
10:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa vittoria nasce due anni fa.
Quando Antonio Conte e il suo staff per la prima volta attraversano il cancello di Appiano Gentile, la nostra casa di tutti i giorni.
Portano una cultura del lavoro di massimo livello, iniziano a trasmettere una grande mentalità vincente”.
Così il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti festeggia, con un post su Instagram, la vittoria dello scudetto da parte dei nerazzurri.
“Non fanno altro che pensare giorno dopo giorno a come poter migliorare la Squadra. Sì, la Squadra. Con la S maiuscola – prosegue l’ex capitano -. Un gruppo di ragazzi che ha seguito questo percorso con grande professionalità, superando alcune difficoltà che ci sono state credendo sempre nel lavoro portato avanti insieme. Questo Scudetto è tutto merito loro. Avete scritto una nuova, meravigliosa e importante pagina della storia di questa società facendo felici milioni di tifosi interisti”.
“Loro, i tifosi, il nostro cuore pulsante da sempre: non ci hanno mai abbandonati. Mister, staff, giocatori: da vice presidente so quanto è stato difficile arrivare al traguardo.
Per questo volevo ringraziarvi di cuore di avermi permesso di accompagnarvi in questo glorioso cammino. Ieri, oggi, domani, sempre e solo Forza Inter”, conclude Zanetti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: niente vaccino per Zaniolo con l’Italia
Euro 2020 più lontano, continua lavoro di recupero a Trigoria
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 maggio 2021
11:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi è il giorno dei vaccini per la nazionale italiana che prenderà parte all’Europeo a cominciare dalla gara inaugurale degli Azzurri dell’11 giugno contro la Turchia. Mancini ha stilato un’apposita lista allargata di 30-35 giocatori che riceverà la prima dose tra lo Spallanzani di Roma e l’Humanitas di Milano, ma tra questi non c’è Nicoló Zaniolo. Il trequartista della Roma, complice la riabilitazione post rottura del legamento crociato sinistro, non rientra in questo elenco rinunciando di fatto alla possibilità di partecipare a Euro 2020.
Il Covid avuto a gennaio ha rallentato il suo rientro in campo e il calciatore adesso attende solo l’ultimo ok da parte del professor Fink (può arrivare già in settimana) che lo ha operato per poter tornare in campo, ma con la sua Roma. Il 30 aprile intanto aveva sostenuto un primo accertamento a Villa Stuart che aveva stabilito come la gamba sottoposta all’operazione avesse recuperato lo stessa forza presente nell’altra. Oggi, invece, ha lavorato a Trigoria con il resto degli infortunati nonostante il giorno libero concesso alla squadra da Fonseca.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Orsato arbitra semifinale di ritorno Chelsea-Real
All’olandese Kuipers Manchester Manchester City-Psg
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
11:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà l’arbitro italiano Daniele Orsato a dirigere la semifinale di ritorno di Champions League tra Chelsea e Real Madrid in programma mercoledì a Londra (ore 21) allo Stamford Bridge. Orsato sarà coadiuvato da una squadra tutta made in Italy: gli assistenti saranno Alessandro Giallatini e Fabiano Preti, mentre per il quarto uomo è stato scelto Davide Massa.
Al Var Massimiliano Irrati, mentre l’assistente Var sarà Marco Guida. Per la semifinale di ritorno tra Manchester City e Psg di domani è stato designato l’arbitro olandese Björn Kuipers.   CHAMPIONS LEAGUE IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICHE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Festa Inter: Sala a Salvini, gli stadi sono chiusi
E poi, come entrano ed escono 20.000 tifosi senza assembrarsi?
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 maggio 2021
16:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’ex Ministro dell’Interno, Matteo Salvini chiede: ‘Sala non poteva far entrare 20.00 tifosi in uno stadio che ne contiene 80.000?’. La risposta è no.
Innanzitutto perché gli stadi sono chiusi. E poi, come entrano ed escono 20.000 tifosi senza assembrarsi? “. Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha replicato al leader della Lega, Matteo Salvini, che ha polemizzato sugli assembramenti che si sono verificati ieri sera in città per i festeggiamenti dei tifosi dell’Inter dopo la vittoria dello scudetto.
Sala ha poi aggiunto al suo post sui social l’hashtag #ministropercaso, riferito a Salvini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sostegni bis: Comitato 4.0, da bozza misure che attendevamo
“Ma prima di cantare vittoria, aspettiamo il testo definitivo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Inizia a circolare la bozza del Dl Sostegni Bis, che conterrebbe le importanti misure che da tempo chiedevamo al Governo, ma prima di cantare vittoria, aspettiamo il testo definitivo”. Lo dichiara il Comitato 4.0 in merito al fondo che sarebbe per previsto per risarcire le società sportive dei costi sostenuti per effettuare i tamponi.

“Lavoriamo da tempo con governo e Parlamento perché i nostri club possano beneficiare di misure di sostegno – proseguono i presidenti del Comitato 4.0 -. Il decreto così impostato sarebbe una soddisfazione, nonché un segnale nella direzione di considerare quello sportivo un comparto economico a tutti gli effetti, che come gli altri ha subito i duri colpi della pandemia”. Il Comitato è composto da Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro, Umberto Gandini, presidente Lega Basket Seria A, Pietro Basciano, presidente Lega Nazionale Pallacanestro, Massimo Righi, presidente Lega Pallavolo Serie A, Mauro Fabris, presidente Lega Pallavolo Serie A Femminile, Massimo Protani, presidente Lega Basket Femminile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: City a un passo dalla finale, Psg cerca impresa
Inglesi favoriti per la vittoria e per il passaggio del turno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Istanbul è a un passo, a soli 90 minuti. Il Manchester City di Pep Guardiola vede la sua prima finale di Champions League ma sa bene che non bisognerà abbassare la guardia perché il PSG sogna il colpaccio.
Normale però, visto anche il risultato dell’andata, che i Citizens partano favoriti.
Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, il Manchester è dato a 1,72 rispetto al 4,50 degli ospiti mentre il pareggio è in quota a 4,00. La forbice si allarga ancora di più se ci si sposta sul passaggio turno visto che gli inglesi in finale si giocano a 1,12 rispetto al 6,00 dei campioni di Francia. Difficilmente la gara si deciderà ai rigori, soluzione che pagherebbe 30 volte la posta. Lo 0-2 per il Psg, che porterebbe i francesi alla seconda finale consecutiva di Champions, si gioca a 33.
Guardiola scioglierà le riserve all’ultimo ma potrebbe riproporre un attacco senza punti di riferimento come già all’andata. E così sarà Kevin De Bruyne l’uomo da tenere sotto osservazione per la difesa parigina. Vederlo tra i marcatori nel secondo tempo si gioca a 4,75. Sul versante opposto, c’è Neymar: una doppietta del numero 10 pagherebbe otto volte la posta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Parma 1-0, emiliani retrocessi in serie B
Decide la partita una rete di Vojvoda al 64′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 maggio 2021
23:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino batte il Parma 1-0 nel posticipo della 34/a giornata del campionato di serie A. La rete di Vojvoda al 18′ st condanna gli emiliani alla matematica retrocessione in serie B.
Dopo il Crotone sabato scorso, il Parma è la seconda squadra a lasciare la serie A in questa stagione. I granata salgono al 15/o posto, a +4 dal terz’ultimo e con una partita da recuperare.   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Roma: paura per Ubaldo Righetti, ricoverato per malore
L’ex giallorosso si è sentito male durante una partita di padel
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 maggio 2021
09:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ore di paura per Ubaldo Righetti che è stato ricoverato al Sant’Andrea nel pomeriggio di ieri dopo un malore che lo ha colpito durante una partita di padel. Il 58enne, oggi opinionista di Roma Tv, non sarebbe in pericolo di vita, è cosciente e le sue condizioni seppur serie non sarebbero gravi.

“Tieni duro Ubaldo, tutti i romanisti sono con te” è lo striscione dei tifosi romanisti per l’ex calciatore giallorosso comparso in città.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc: ‘Il Grande Torino simbolo di unità nazionale’
Gravina ricorda le vittime di Superga a 72 anni dal disastro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
11:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono passati 72 anni anni, ma il ricordo della Tragedia di Superga è sempre vivo”. Così la Federcalcio in una nota, ricordando che il 4 maggio 1949 l’aereo che stava riportando a casa il Torino dopo un’amichevole disputata a Lisbona contro il Benfica si schiantò sulla collina di Superga, cancellando in un istante la vita delle 31 persone presenti a bordo (27 passeggeri e 4 componenti dell’equipaggio)”.

“L’Italia del calcio -afferma il presidente della Figc Gabriele Gravina- si ritrovò così a piangere una delle squadre più forti di tutti i tempi, il Grande Torino, capace di vincere cinque scudetti consecutivi negli anni ’40. I giocatori granata erano la colonna portante della Nazionale, campioni amati da milioni di tifosi italiani che anche attraverso il calcio cercavano di lenire le sofferenze patite a causa della Seconda Guerra Mondiale. Il Grande Torino è un simbolo di unità nazionale che non verrà mai dimenticato. Il dolore e le emozioni che suscita ancora oggi il ricordo della tragedia di Superga rappresentano un patrimonio di valori per tutto il calcio italiano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cairo legge nomi del Grande Torino: ‘Una vera emozione’
Presidente granata a Superga per 72esimo anniversario Tragedia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 maggio 2021
12:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Leggere i nomi di questi campioni è una vera emozione, ogni parola è superflua”. Il presidente del Torino, Urbano Cairo ha commemorato il Grande Torino, nel 72esimo anniversario della tragedia di Superga, leggendo i nomi degli invincibili davanti alla lapide sulla collina del capoluogo piemontese.

A causa della pandemia, con i famigliari delle vittime questa mattina a Superga c’erano solo il presidente Cairo, il direttore generale Antonio Comi, il Chief Operation Officer Alberto Marile e il direttore sportivo Davide Vagnati. Ed è la prima volta che a leggere i nomi di Valentino Mazzola e compagni è il presidente del club e non il capitano. “È un giorno speciale, in cui bisogna riflettere, una giornata molto importante per tutti e soprattutto per i parenti delle vittime – aggiunge Cairo – e dobbiamo cercare di essere sempre alla loro all’altezza perché hanno fatto qualcosa di speciale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern e l’ambiente, presto solo ticket digitali
Dal termine delle restrizioni al pubblico dovute al Covid-19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
04 maggio 2021
13:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern Monaco ha annunciato oggi il passaggio ai biglietti digitali per motivi ambientali, una volta revocate le restrizioni all’ingresso agli stadi collegate al Covid-19. “La sostenibilità, la conservazione delle risorse e la riduzione delle emissioni di CO2 sono questioni centrali per l’FC Bayern”, spiega in una nota Jan-Christian Dreesen, vicepresidente del club.
“Abbiamo deciso di non emettere più biglietti stampati (…) per le prossime partite nell’Allianz Arena”, ha continuato, aggiungendo che 350.000 lettere tradizionalmente inviate per posta verranno ora spedite via e-mail.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Koulibaly ko, salta Spezia e Udinese
Distrazione con il Cagliari, si prova recupero per la Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
04 maggio 2021
13:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kalidou Koulibaly ha una distrazione di primo grado, salterà la partita contro lo Spezia e anche quella con l’Udinese dell’11 maggio. Il difensore senegalese si è infortunato domenica contro il Cagliari e oggi si è sottoposto a esami strumentali che hanno evidenziato la distrazione di primo grado del gastrocnemio mediale della gamba destra.

Oggi Koulibaly ha svolto terapie, Gattuso spera di recuperarlo per la Fiorentina. Sabato con lo Spezia Rrhamani o Maksimovic affiancheranno Manolas.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zhang Jindong, scudetto Inter simbolo della nostra crescita
Messaggio dalla Cina padre del presidente Steven: ‘A tutta la famiglia nerazzurra’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
13:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Congratulazioni a tutti voi per aver vinto lo scudetto, un passo importante all’interno di una nuova era, un traguardo memorabile sulla strada per tornare di nuovo grandi”. Lo dice “a tutta la famiglia dell’Inter” Zhang Jindong, in un messaggio dalla Cina.

“Il risultato ottenuto – afferma tra l’altro Zhang Jindong, padre del presidente Steven – è un simbolo della crescita che il club sta compiendo sotto tutti gli aspetti”.

Questo il testo integrale del messaggio inviato dalla Cina da Zhang Jindong all’Inter. “Congratulazioni a tutti voi per aver vinto lo Scudetto! Dopo 11 anni, con 4 giornate di anticipo l’Inter è ritornata al vertice della serie A, riportando la gloria al mondo nerazzurro. Questo è un passo importante all’interno di una nuova era, un traguardo memorabile sulla strada per tornare di nuovo grandi. Esprimo i miei complimenti e quelli di tutto il gruppo a tutta l’Inter per avere vinto il campionato e avere aggiunto questo scudetto ai trofei nerazzurri”. “Il modo migliore per rendere onore alla storia è proprio quello di crearne continuamente nuove pagine – prosegue Zhang Jindong -. Ed è questo che è stato compiuto oggi, come nelle grandi e memorabili stagioni nel passato di questo Club. Tornando indietro con lo sguardo su tutta questa stagione, possiamo vedere come l’Inter abbia superato tante difficoltà e da queste abbia creato una cosa meravigliosa. E se ora la bandiera nerazzurra sventola di nuovo con orgoglio, tutto questo è merito della guida del Mister Conte e di ognuno dei giocatori a cui ha saputo far esprimere grande spirito combattivo e unità, dell’ottimo operato di tutto il gruppo dirigente, dell’impegno mai mancato da parte di tutti i dipendenti del club, del supporto e della passione dei nostri milioni di tifosi. Grazie a ogni singolo membro della grande famiglia nerazzurra”. “Nei momenti di più grande difficoltà – prosegue il messaggio – il nostro coraggio si è rafforzato. Nonostante l’impatto della pandemia sulla salute di ciascuno e le ripercussioni sul mondo del calcio delle difficoltà economiche a livello globale, non ci siamo mai lasciati abbattere ma anzi ci siamo sentiti spronati a dare il massimo. Questo è lo spirito che contraddistingue l’Inter e che vogliamo sia di ispirazione per tutti coloro che si riconoscono nei nostri colori. Non possiamo sapere quali ostacoli ci riserva il futuro ma sappiamo qual è il valore dell’impegno e del duro lavoro, per questo non dobbiamo temere di incontrare sfide sul nostro cammino”. “Il risultato ottenuto – la conclusione – è un simbolo della crescita che il club sta compiendo sotto tutti gli aspetti. Negli ultimi anni, grazie alla riorganizzazione della società a partire dalla sua governance, con l’area sportiva e la gestione finanziaria, l’Inter ha avviato un percorso di grande e rapido sviluppo. Sono cresciuti i risultati sportivi, l’influenza del brand nerazzurro, i ricavi commerciali e il valore del Club, giunti all’altezza delle nostre ambizioni e del nostro impegno. Abbiamo vinto lo scudetto con quattro giornate di anticipo, un traguardo meraviglioso. Ci aspettano ancora quattro partite che, ne sono sicuro, affronteremo all’altezza delle nostre prestazioni. Lo Scudetto non è la conclusione ma l’inizio del cammino dell’Inter. Spero che tutti continuino a sentire la fame di vittoria, a dare tutto per i colori Nerazzurri, a lottare per i nostri obiettivi. Congratulazioni ai Campioni d’Italia! Forza Inter”. Firmato, “chairman, Jindong Zhang”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Inter: Lukaku “il sogno è diventato realtà”
“Grazie a compagni, Conte e dirigenza, ma soprattutto ai tifosi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 maggio 2021
12:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Campioni d’Italia! Grazie ai miei compagni di squadra, all’allenatore e al suo staff, alla dirigenza. Ma soprattutto grazie ai fan.
Ci avete dato la forza di continuare a spingere. Il vostro supporto significa tutto per noi. Il sogno è diventato realtà!”. Così l’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku festeggia, con un post sul suo profilo Instagram, la vittoria dello scudetto da parte dei nerazzurri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LaLiga: il Valencia esonera l’allenatore
Gracia sostituito da Salvador Gonzalez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
03 maggio 2021
13:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Valencia, attuale 14/o nella Liga, ha annunciato l’esonero dell’allenatore Javi Gracia, il giorno dopo la sconfitta (3-2) in casa contro il Barcelona. Salvador Gonzalez “Voro”, già tecnico ad interim in più occasioni, lo sostituisce alla guida della prima squadra. A quattro giornate dalla fine della Liga, il Valencia, che aveva ambizioni europee all’inizio della stagione, è nella seconda metà della classifica, con sei punti di vantaggio sulla zona retrocessione e negli ultimi sei incontri ne ha raccolti solo quattro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria blinda Bereszynski fino al 2025
E in settimana possibile fumata bianca per Ranieri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
03 maggio 2021
18:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Sampdoria è pronta a blindare Bartosz Bereszyński fino al 2025. L’esterno difensivo polacco aveva il contratto in scadenza nel 2023, negli ultimi giorni sarebbe stato trovato l’accordo per prolungare il matrimonio in blucerchiato.
Il 29enne, nazionale titolare della Polonia, è arrivato alla Sampdoria nel gennaio 2017: per lui è la quinta stagione sotto la Lanterna dove ha collezionato quasi 130 presenze. Un altro tassello per la Sampdoria del futuro che in settimana potrebbe anche annunciare il rinnovo di Claudio Ranieri: il primo vertice con il presidente Massimo Ferrero sul progetto tecnico ha dato esito positivo. Adesso si discute sulla parte economica, ma Ranieri non ha mai messo paletti da questo punto di vista. L’attuale stipendio è di 1,8 milioni a stagione, si arriverà a una riduzione in caso di rinnovo ma la possibilità è quella di aggiungere bonus che permettano di avvicinarsi a quella cifra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo stadio Cagliari, verso avvio lavori nel 2022
Accordo con nuovo costruttore partner della società
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 maggio 2021
14:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per lo stadio del futuro c’è il nuovo costruttore. E un programma sempre più chiaro: i lavori potrebbero partire nel 2022 – questo l’auspicio del Cagliari calcio – e completati nei successivi 24 mesi.
Per quanto riguarda la realizzazione dell’impianto c’è l’accordo con il gruppo Costim. L’azienda, specializzata nella realizzazione di grandi progetti immobiliari chiavi in mano, lavorerà a stretto contatto con la società rossoblu e Sportium nel completare il progetto definitivo e parteciperà, insieme al club, alla gara pubblica internazionale che dovrà essere indetta da parte del Comune per l’affidamento dell’intervento.
La scelta è stata effettuata dopo un processo di selezione, frutto di analisi e valutazioni che hanno interessato un elevato numero di potenziali partner. La struttura di Costim – con tre tasselli portanti come Impresa Percassi S.p.A., Gualini S.p.A.
ed Elmet S.r.l. – permetterà, spiega la società, di ottimizzare e valorizzare tutti i processi inerenti la costruzione dell’opera, grazie a sinergie e ripartizione delle competenze in parallelo con il coordinamento del Cagliari calcio e delle altre professionalità coinvolte.
“Il club – si legge in una nota – è orgoglioso che con questo accordo il futuro si avvicini, attraverso un percorso caratterizzato anche da un sistematico e costruttivo confronto istituzionale, caratterizzato dalla condivisione di strumenti e obiettivi con Regione Sardegna e Comune di Cagliari, che sta consentendo la realizzazione di un’opera ambiziosa, affascinante e fortemente identitaria, simbolo e orgoglio della Sardegna e del suo popolo, contribuendo anche allo sviluppo generale del sistema calcio in Italia grazie ai capisaldi dell’innovazione e della sostenibilità ad ampio spettro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Fonseca a Trigoria, incontro con Pinto
Proprietà scontenta, ma non dovrebbero esserci stravolgimenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 maggio 2021
18:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ore calde a Trigoria, e non certo per il clima. Oggi al centro sportivo della Roma, nonostante il giorno di riposo concesso alla squadra, si è presentato Paulo Fonseca.
A mezzogiorno ha varcato i cancelli del Fulvio Bernardini accompagnato dal suo agente che un’ora dopo è venuto a riprenderlo. Il tecnico portoghese ha incontrato il dirigente Tiago Pinto, il quale gli avrebbe fatto presente come in società ci sia poca soddisfazione a proposito degli ultimi risultati della Roma. Anche la proprietà non è contenta, ma da Trigoria non si aspettano stravolgimenti in giornata (leggi esonero immediato del portoghese). Intanto, la squadra riprenderà ad allenarsi in vista della gara di ritorno di Europa League di giovedì contro il Manchester United.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Guardiola non si fida, Psg è squadra straordinaria
‘Ma sono anche consapevole di quanto sia bravo il mio City’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Psg è una squadra straordinaria, lo sanno tutti. Potrebbe ribaltare il risultato.
Certo che guardo alle loro qualità. Per noi ci sono gli stessi pericoli dell’andata, loro possono cambiare modulo, il loro allenatore è molto intelligente e non so cosa farà”. Così Pep Guardiola alla vigilia della semifinale di ritorno di Champions League, in cui il suo Manchester City parte forte della vittoria per 2-1, sul campo dei francesi all’andata.
“Ma allo stesso tempo sono consapevole di quanto possiamo essere bravi noi – aggiunge Guardiola -. Domani dobbiamo scendere in campo con lo spirito dell’andata, e in fondo non è complicato”. Secondo il tecnico dei ‘Citizens’, “la voglia di arrivare in finale c’è, qui non siamo mai stati, dobbiamo rimanere concentrati su noi stessi, restare uniti nei momenti difficili, soffrire insieme. Dovremo cercare il più possibile di imporre il nostro gioco. Bisognerà difendere bene, essere pazienti e cercare di segnare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Incontro Can-Serie B su formazione Var e falli mano
Nella stagione ’20-’21 diminuiscono espulsioni e ammonizioni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
15:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Incontro in videoconferenza fra Can e tutti i club della Serie B rappresentati da dirigenti, allenatori e capitani. Dopo il saluto del presidente Mauro Balata, parola a Gianluca Rocchi, che ha fatto il punto della situazione sulla formazione arbitrale per l’introduzione definitiva della tecnologia in campo dalla prossima stagione.
In particolare sono nove le partite che da inizio aprile sono state seguite con la modalità offline. Domani Empoli-Cosenza sarà la decima, percorso che proseguirà anche nella 37/a giornata a Frosinone e nella 38/a a Cittadella.
A questa fase, ne seguirà una seconda di training offline a Coverciano e una terza online durante le amichevoli estive.
Obiettivo finale: la formazione di 48 arbitri e altrettanti assistenti prima dell’avvio della stagione 2021/2022.
Nelle nove gare sono stati 78 i controlli, con una media di quasi nove a partita, e cinque sarebbero state le correzioni.
Venendo al bilancio di questa stagione, ha preso poi la parola il designatore Can Nicola Rizzoli che ha portato numeri confortanti sulla diminuzione di espulsioni (-30% da 127 a 89 rispetto alla 2019/20) e ammonizioni (-6,4% da 1731 a 1620).
Fortemente ridotta la condotta violenta, causa della metà di espulsioni rispetto all’anno scorso, e il comportamento antisportivo (-30%). Sono poi state portate all’attenzione delle società diverse casistiche sui falli di mano e su quelle tipologie di intervento che mettono a rischio l’incolumità dell’avversario.   SERIE B

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Costa, forse riapriamo stadi per ultime due giornate
Sottosegretario Salute, giovedì vedo Dal Pino e valuteremo dati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
15:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le istituzioni locali avrebbero dovuto fare qualche controllo in più per evitare i trentamila tifosi dell’Inter a Piazza Duomo per la festa scudetto, era prevedibile che tante persone si sarebbero riversate in strada.
Ci vuole tanto senso responsabilità da parte dei cittadini, altrimenti rischiamo di rovinare tutto quello che è stato fatto finora per contenere il Covid”.
Così Andrea Costa, sottosegretario al Ministero della Salute, ai microfoni dell’emittente Radio Punto Nuovo, sulle polemiche per gli assembramenti dei tifosi nerazzurri in festa per lo scudetto a Milano.
Il sottosegretario ha poi spiegato a che punto è la possibilità di una riapertura parziale degli stadi. “Ritengo sia più facile controllare mille persone in uno stadio che in una piazza, stiamo riflettendo sulla possibilità di aprire gli impianti sportivi non solo per la finale di Coppa Italia, ma anche per le ultime due giornate di campionato”. “Giovedì mi incontrerò con il presidente della lega calcio Dal Pino – ha aggiunto Costa -.
Dobbiamo valutare giorno per giorno i dati, nella speranza di poter tornare al più presto alla normalità. Da tifoso del Milan – ha concluso -, mi auguro che la squadra possa qualificarsi per la Champions League, ma sarà complicato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da Vieri a De Rossi, con Gillette contro la violenza sulle donne
Progetto ‘Bomber’: il 20 maggio sfida allo Stadio dei Marmi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gillette scende in campo per fornire un contributo concreto a tutte le donne vittime di violenza. Da una parte i Bomber ( rasati come il loro capitano Bobo Vieri) e dall’altra i King (come Luca Argentero e Daniele De Rossi, ambassador della metà dell’universo maschile con la barba) saranno i protagonisti di una sfida che si terrà a Roma il 20 maggio presso lo Stadio dei Marmi a porte chiuse.
Gillette vuole unire tutti gli uomini perché facciano fronte comune contro un fenomeno tragico e sempre più diffuso.
Ha dunque ideato un progetto che sosterrà la Fondazione DOPPIA DIFESA, costituita da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno (dal 2007 a fianco delle donne vittime di violenza), e l’iniziativa di inclusione lavorativa “Aula 162” promossa dall’Associazione Next con il supporto di Procter & Gamble e parte del programma di cittadinanza d’impresa “P&G per l’Italia”. Il progetto – con la collaborazione di Croce Rossa Italiana e Manpower Group con la Fondazione Human Age Institute – prevede: sostegno legale e psicologico grazie a Doppia Difesa, Fondazione costituita da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno nel 2007; inclusione lavorativa: per aiutare le donne vittime di violenza nel loro percorso di indipendenza lavorativa ed economica, Gillette supporterà il progetto ‘Aula 162′ promosso dall’Associazione Next grazie a Procter & Gamble che, attraverso la realizzazione di corsi di formazione gratuiti, prevede l’inserimento lavorativo di persone in difficoltà in tutta Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Inter: Curva Nord “festa il 23 maggio a San Siro”
Tifosi raccomandano il rispetto delle normative anti-Covid
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 maggio 2021
18:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si svolgerà il prossimo 23 maggio, prima della gara tra l’Inter e l’Udinese, la festa ufficiale della Curva Nord nerazzurra per la vittoria dello scudetto. “Durante l’ultima partita di campionato il 23 maggio a San Siro ci sarà una mega festa scudetto che avrà inizio alle ore 9.00”, si legge sulla pagina Facebook della tifoseria organizzata interista. “La Curva Nord Milano – CN69 preparerà qualcosa di sensazionale all’esterno dello stadio e festeggeremo insieme ai giocatori. Forza Inter, avanti Curva Nord – campioni! Si raccomanda il rispetto delle normative Covid-19 come da decreto legge in vigore”, conclude la Curva Nord.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Moratti: “L’Inter mi ricorda quella di Trapattoni”
Lukaku ’emblema’, Barella ‘speciale’, Conte ‘la tenacia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Plaude a tutta la rosa dell’Inter Massimo Moratti, a cominciare da Lukaku e Lautaro, “due giocatori eccezionali”. Per l’ex presidente nerazzurro, intervistato da Sky Sport, Lukaku “è l’emblema di questa vittoria, perché oltre a fare i gol alleggerisce anche il lavoro della squadra”.
Barella però “per me è stato il giocatore che ha più impersonificato il carattere dell’Inter, il carattere che era necessario per vincere – sottolinea Moratti – Penso che Barella abbia fatto un campionato speciale”, ma anche Hakimi “è stato una sorpresa”. E poi la difesa, “certamente granitica o lo stesso Handanovic, che malgrado possa aver dato un’impressione sbagliata nelle ultime partite, ci ha salvato con tante parate spettacolose nella prima parte di campionato”.
Senza dimenticare il tecnico Antonio Conte: “La sua tenacia e la sua resistenza lo caratterizzano. Malgrado il bello e il cattivo tempo, è riuscito a portare a termine il suo scopo e a raggiungere l’obiettivo proteggendo la squadra, plasmandola e dandole il proprio carattere”.  Questa Inter ricorda a Moratti duella “di Trapattoni che era veramente piena di carattere ed era stata sorprendente nell’anno in cui ha vinto. Poi ci sono somiglianze anche con tutte le squadre dell’Inter che hanno vinto il campionato. Certamente questi giocatori sono stati bravissimi: a loro piace essere paragonati ai giocatori del passato e spero che in futuro saranno anche loro presi come riferimento per aver vinto tanto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Azzurri allo Spallanzani, al via il ciclo di vaccini
A capitanare il gruppo presente all’ospedale romano Immobile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
19:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ha preso il via presso l’ospedale ‘Lazzaro Spallanzani’ di Roma il ciclo di vaccinazione dei calciatori azzurri del centro sud Italia in vista dei campionati Europei di calcio che inizieranno l’11 giugno da Roma. A capitanare il gruppo di giocatori che si sottoporranno al vaccino, l’attaccante della Lazio Ciro Immobile.
In mattinata, era toccato ai giocatori del nord presso la struttura Humanitas di Milano, tra quelli ‘azzurrabili’ segnalati dal ct Roberto Mancini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri: a Firenze e Reggio Emilia sfide con Bulgaria e Lituania
A settembre riprenderà il cammino nelle qualificazioni mondiali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo gli Europei, la nazionale del ct Roberto Mancini riprenderà a settembre il cammino nelle qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022. Primi nel Gruppo C a punteggio pieno grazie ai successi ottenuti a marzo con Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania, gli azzurri cercheranno di consolidare il primato in classifica nelle tre gare che, di fatto, apriranno la prossima stagione.  Così la federcalcio fa sapere con una nota che per la sfida di giovedì 2 settembre contro la Bulgaria è stato scelto lo stadio ‘Artemio Franchi’ di Firenze, poi domenica 5 settembre andranno a far visita, come da calendario, alla Svizzera al ‘St. Jacob-Park di Basilea’.
Il terzo impegno sarà quello di mercoledì 8 settembre, contro la Lituania, partita per la quale come sede è stato scelto lo stadio ‘Città del Tricolore’ di Reggio Emilia.
L’Italia tornerà quindi a giocare a Firenze e Reggio Emilia a dieci mesi di distanza dai successi nell’amichevole con l’Estonia e nel match di Nations League con la Polonia. Per la Nazionale sarà la 30/a partita della sua storia nel capoluogo toscano, dove è imbattuta avendo collezionato 22 vittorie e 7 pareggi, mentre nei 3 precedenti a Reggio Emilia sono arrivati altrettanti successi. Tre anche le gare disputate dagli azzurri al ‘St. Jacob-Park’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: E. De Laurentiis, Mazzoleni ? Era al bar…
Vicepresidente azzurro critica arbitro e videoassistente di domenica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
03 maggio 2021
18:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Rocchi in settimana è venuto al centro sportivo del Napoli a spiegare tutti i vari interventi arbitrali, l’utilizzo del Var. E poi? Accade l’impossibile. Mazzoleni al bar, non al Var”.
Lo scrive su Instagram Edoardo De Laurentiis, figlio di Aurelio e vicepresidente del Napoli. De Laurentiis jr. si riferisce alle decisioni di Napoli-Cagliari, in particolare al raddoppio di Osimhen annullato dall’arbitro Fabbri senza che poi ci sia stato un intervento del videoassistente, appunto Mazzoleni, dell’arbitro. In un secondo post sul social, De Laurentiis attacca probabilmente la Juventus per il fallo su Cuadrado che ha dato il via all’azione del rigore del pari, del amtch della squadra di Pirlo contro l’Udinese. “A noi – scrive – un gol regolare non convalidato, a loro come al solito un gol convalidato non regolare… che tristezza…”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: alla finale saranno ammessi 9500 spettatori
Annuncio Uefa su sfida per trofeo del 26 maggio a Danzica in Polonia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla finale di Europa League del prossimo 26 maggio a Danzica potranno assistere dal vivo 9.500 spettatori. Lo ha reso noto l’Uefa con un comunicato in cui spiega che “le autorità ci hanno confermato che lo stadio potrà accogliere fino a 9.500 spettatori, ovvero circa il 25% della sua capienza.
Le due finaliste riceveranno 2.000 biglietti ciascuna, mentre altri 2.000 saranno venduti al pubblico neutrale (massimo due biglietti a persona) su Uefa.com. I biglietti rimanenti sono destinati ai comitati organizzatori locali, alla Uefa e alle federazioni nazionali, ai partner commerciali e alle emittenti”.
Viene poi precisato, a proposito dalle regole sul Covid, che “i tifosi provenienti dall’estero dovranno rispettare le restrizioni per l’ingresso nel paese e i requisiti in vigore al momento della finale. Non sono previste deroghe per i possessori dei biglietti. L’accesso allo stadio sarà garantito nel rispetto delle leggi locali. I requisiti saranno confermati dalle autorità locali questa settimana e possono prevedere l’obbligo di esibire un certificato di vaccinazione o un test negativo al Covid-19”.  Viene anche spiegato che “qualora le autorità locali dovessero annunciare una riduzione di capienza dello stadio, la Uefa rimborserà il costo totale dei biglietti agli acquirenti in soprannumero”.
Giovedì si giocano le semifinali di ritorno dell’Europa League, Roma-Manchester United (andata 6-2 per gli inglesi) e Arsenal-Villarreal (andata 2-1 per gli spagnoli).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vaia “Europei occasione simbolica per la ripartenza”
Dirrettore dello Spallanzani: “Dimostriamo che nostro Paese può fare tutto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che gli Europei di calcio saranno un’occasione simbolica, plastica, per dire ‘stiamo ripartendo’, stiamo tornando alla normalità, come il paese vuole”. Lo ha detto il direttore sanitario dell’INMI ‘Lazzaro Spallanzani’ di Roma, Francesco Vaia, al termine del ciclo di vaccinazioni effettuate a diversi giocatori della Nazionale di calcio in vista dell’Europeo al via dall’11 giugno con gara di apertura all’Olimpico di Roma.
“Al pari di come diciamo che vogliamo riaprire tutto, anche lo spettacolo, il cinema, i teatri. Noi qui vaccineremo anche gli atleti olimpici (quelli indicati dal Coni tra i qualificati a Tokyo 2020 ma che non rientrano tra quelli dei gruppi sportivi militari già vaccinati, ndr), faremo tutto, ma con grande senso di responsabilità, stando attenti a rispettare le regole. La vaccinazione è uno strumento strategico, ma senza il nostro comportamento rischiamo di vanificarlo”. “Vaccinare lo staff degli Europei significherà creare quella bolla negativa che ci consentirà di fare entrare all’Olimpico un numero di spettatori rilevante che sarà in possesso della vaccinazione, o quelli che nel giro delle 24-48 ore prima dell’evento si saranno sottoposti al tampone negativo”, ha proseguito Vaia, sottolineando ancora una volta che “bisogna convivere con il virus fin quando non lo sconfiggeremo completamente, cosa che avverrà. Ma fino ad allora dobbiamo avere senso di responsabilità ma anche senso di riapertura. Diamo un messaggio all’Europa che questo paese è in grado di fare tutto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina “Azzurri vaccinati per Europeo in sicurezza”
Immobile: “Felici di essere d’esempio: va fatto è importante’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa è l’occasione per ringraziare il governo per aver permesso di disputare qui in Italia la fase finale dell’Europeo, e perché ci consentirà di far svolgere questo evento con la massima sicurezza, per quanto riguarda gli atleti. Noi ci preoccuperemo anche della sicurezza per quanto riguarda tutti colori i quali vorranno vivere l’evento sportivo”.
Lo dice il presidente della Figc Gabriele Gravina, a margine della vaccinazione effettuata allo Spallanzani di Roma agli atleti indicati dalla lista del ct della Nazionale Roberto Mancini in vista dell’Europeo. “Secondo i principi indicati dal governo, ci posizioniamo a valle delle fasce protette che hanno bisogno di maggiori attenzioni. Oggi 12 atleti vaccinati a Roma, a Milano altri 14-15, solo il numero di giocatori indicati da Mancini che poi sarà ristretto quando dovremo mandare la lista ufficiale della Uefa. Grazie al governo e alla Uefa, al generale Figliuolo che ha concesso questa opportunità”. Spinazzola, Lazzari, Acerbi, Immobile, Politano, Insigne, Meret, Di Lorenzo, Biraghi, Castrovilli e Immobile i giocatori vaccinati nell’hub romano: “Ringrazio a nome di tutti i sanitari che ci hanno fatto il vaccino per l’ospitalità e per l’organizzazione – ha affermato il bomber laziale e della Nazionale – Siamo rimasti stupiti.  Siamo felici e orgogliosi di aver fatto questo e di essere d’esempio per tutti per ribadire ancora una volta che la vaccinazione è importante: spero che arriverà presto per tutti. Grazie alla Figc e al governo per questa opportunità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Inter: Lukaku, inchinatevi al re di Milano
Post dell’attaccante belga su Instagram
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 maggio 2021
20:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Proseguono i festeggiamenti di Romelu Lukaku sui social dopo la vittoria dello scudetto da parte dell’Inter. L’attaccante belga ha postato una nuova foto, con una frase che secondo alcuni suona come una stoccata a Zlatan Ibrahimovic: “Il nostro dio ha incoronato il Re! Ora inchinatevi! Re di Milano”, si legge nel post di Lukaku su Instagram.
“Milano non ha mai avuto un re, ma un dio”, aveva invece scritto lo svedese del Milan lo scorso ottobre, dopo la vittoria nel derby. “Ci può essere un solo re”, si legge invece in un post del club rossonero, sempre in seguito al successo contro l’Inter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vlahovic, vorrei arrivare più lontano possibile
Fiorentina non ancora salva malgrado 19 gol del giovane bomber
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
03 maggio 2021
21:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Diciannove gol in 34 gare come Ciro Immobile (che sfiderà sabato al Franchi) e Luis Muriel, 19 come Alberto Gilardino che è stato l’ultimo attaccante a segnare così tanto in una singola stagione in viola. Dusan Vlahovic, classe 2000, uno dei tanti talenti scoperti e portati in Italia da Pantaleo Corvino, non ha però alcuna intenzione di fermarsi.

“Vorrei arrivare più lontano possibile ma come ripeto da sempre quel che più conta è la squadra, tutto il resto viene dopo” ha detto oggi ai canali ufficiali del club.
Ci sono ancora quattro partite al termine del campionato e il giovane numero 9 della Fiorentina farà di tutto per allungare la sua striscia positiva sulla scia dei vari Ronaldo e Lukaku.
Dopo la doppietta di ieri al Bologna Vlahovic è diventato a 21 anni e 95 giorni il più giovane giocatore ad aver realizzato almeno 18 gol in A in una sola stagione dai tempi di Altafini nel 1958/59. In realtà nel caso del centravanti viola i gol sono 19 di cui sei fatti nelle ultime cinque gare dove si è dimostrato infallibile anche dal dischetto: sei rigori battuti, altrettanti realizzati.
Nonostante le qualità realizzative messe finora in mostra la Fiorentina non è ancora salva e l’attaccante già ieri sera, sui social, ha lanciato il grido di battaglia: ‘Fino alla morte non molliamo’. La Fiorentina però dovrà cercare di capitalizzare i suoi gol per portarsi in salvo dopodiché il presidente Commisso dovrà cercare di blindarlo con un accordo più lungo, più ricco e un mercato all’altezza: il contratto di Vlahovic scade nel 2023 e l’ingaggio attuale non è da top player, tutto questo sommato alle indubbie capacità ha attirato l’attenzione dei grandi club italiani e stranieri, fra cui United e Liverpool, pronti a sferrare l’assalto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Parma 1-0, emiliani retrocessi
La rete di Vojovoda decide la sfida all’Olimpico
(2)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
22:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino batte il Parma 1-0 nel posticipo della 34/a giornata del campionato di serie A. La rete di Vojvoda al 18′ st condanna gli emiliani alla matematica retrocessione in serie B.
Dopo il Crotone sabato scorso, il Parma è la seconda squadra a lasciare la serie A in questa stagione. I granata salgono al 15/o posto, a +4 dal terz’ultimo e con una partita da recuperare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
D’Aversa, mancate personalità e determinazione
“Tutti responsabili, ma questo club ha futuro roseo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
23:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci sono mancate personalità e determinazione. Abbiano subito troppi gol, perso partite già vinte come quella col Cagliari, che ha cambiato tutto per loro e anche per noi.
Di certo è anche colpa mia e la retrocessione dispiace perchè questo club merita la serie A”. Lo ha detto l’allenatore del Parma Roberto D’Aversa, ai microfoni di Sky Sport.
“Anche stasera potevamo fare meglio, abbiamo avuto occasioni ma siamo stati imprecisi, troppo frenetici – ha proseguito il tecnico, tornato lo scorso gennaio sulla panchina gialloblù al posto dell’esonerato Fabio Liverani -. Dispiace, dopo un lavoro fatto di quattro anni, purtroppo si torna in una categoria che non fa parte di una città e di una squadra come il Parma. Siamo tutti responsabili di questo”. “Il mio futuro? Questo pensiero oggi non ce l’ho, sicuramente non penso al futuro. La società si sta strutturando per diventare un club importante. Il futuro sarà roseo, ma il dispiacere per il momento che stiamo vivendo è tanto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nicola “contenti, adesso serve lo sforzo finale”
Tecnico Toro “fiducioso, tutti i ragazzi sono molto migliorati”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 maggio 2021
23:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo dato dimostrazione di avere dei valori: siamo orgogliosi e contenti di questa vittoria, ma dobbiamo subito archiviarla perché non abbiamo ancora fatto nulla”: così il tecnico del Torino, Davide Nicola, dopo la vittoria fondamentale ottenuta contro il Parma.
“Abbiamo centrato il nostro primo obiettivo, volevamo tirare dentro alla lotta salvezza altre squadre – dice l’allenatore granata – e adesso serve lo sforzo finale: sono fiducioso sulla tenuta psico-fisica dei miei ragazzi, sono tutti migliorati da quando sono arrivato qui”.
E su Belotti, sostituito nella ripresa e nervoso al momento del cambio: “A me va bene se era arrabbiato perché voleva segnare, i miei giocatori devono essere ambiziosi quando non ottengono ciò che vogliono”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: Siviglia ko col Bilbao, frena ascesa verso vetta
Andalusi sconfitti 1-0 in casa dopo cinque vittorie di fila
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
00:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Athletic Bilbao vince 1-0 in casa del Siviglia, che veniva da cinque vittorie consecutive, e di fatto cancella le pur tenui possibilità degli andalusi di sfidare per il titolo le tre big della Liga. A quattro giornate dalla fine del campionato, l’Atletico Madrid è in testa con 66 punti, davanti a Real e Barcellona con 64, mentre il Siviglia resta a 60.
Nel prossimo turno, affronterà la squadra di Zinedine Zidane, mentre il Barca ospiterà quella di Diego Simeone.
Un altro successo di prestigio per la squadra basca, che ha da poco battuto anche l’Atletico, ottenuto grazie alla rete realizzata al 90′ in contropiede da Inaki Williams, quando gli andalusi stavano portando gli ultimi attacchi alla loro porta. La vittoria porta l’Athletic al nono posto, a sei punti dal Real Betis, che è settimo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tribunale dichiara fallimento Sambenedettese
Esercizio provvisorio per disputare play off squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ASCOLI PICENO
04 maggio 2021
10:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale di Ascoli Piceno ha dichiarato il fallimento della Sambenedettese Calcio (girone B della serie C). Concesso l’esercizio provvisorio per permettere alla squadra di San Benedetto del Tronto di disputare i play off, con primo impegno domenica sul campo del Matelica.

Il tribunale ha nominato curatori fallimentari i commercialisti Franco Zazzetta, Massimiliano Pulcini e l’avvocato Francesco Voltattorni. Il fallimento era stato chiesto da alcuni fornitori di beni e servizi, ma non dai tesserati benché lamentino di non percepire alcun emolumento da settembre 2020.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Fonseca lascerà la Roma alla fine del campionato’
Friedkin: ‘Ringraziamo il tecnico per il lavoro di questi 2 anni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 maggio 2021
12:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’AS Roma comunica che Paulo Fonseca lascerà il Club al termine della stagione”, è la nota del club giallorosso che ufficializza l’addio del tecnico portoghese. “A nome di tutti all’AS Roma, vorremmo ringraziare Paulo Fonseca per il duro lavoro e la leadership dimostrati durante questi due anni”, ha dichiarato Dan Friedkin, presidente del Club.

Dopo l’ufficialità dell’addio a Fonseca, nella nota del club ci sono anche le parole del GM Tiago Pinto.
“Anche se i risultati non sono sempre emersi sul campo, siamo consapevoli dei diversi elementi positivi che ci ha lasciato e che continueranno ad aiutarci nella nostra crescita, come i tanti giovani di talento che ha incoraggiato e migliorato e i nostri progressi in Europa League in questa stagione – ha detto il manager portoghese -. Alla Roma stiamo cercando di costruire un percorso verso il successo e sono sicuro che Paulo abbia svolto il suo ruolo in questo processo”. Alle parole di Pinto si aggiungono quelle di Fonseca. “In questi due anni abbiamo vissuto alti e bassi, ma ho dato sempre il massimo per questo Club e per questa città, che mi ha accolto benissimo” ha spiegato il tecnico. Poi ha concluso: “Voglio ringraziare tutti i tifosi della Roma, le persone che lavorano con noi a Trigoria, i giocatori, coloro che ci hanno sostenuto in questo percorso, in particolare Dan e Ryan Friedkin per il loro supporto continuo da quando sono arrivati e Tiago Pinto, un eccellente professionista, a cui auguro il meglio nel suo percorso in questo club. Abbiamo ancora partite molto importanti da vincere in questa stagione e daremo il massimo come sempre. Grazie Roma”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Euro 2020, ogni nazionale può convocare 26 giocatori invece di 23
Ok dall’Uefa ad aumento gruppo squadra in era Covid, lo chiedeva Mancini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LOSANNA
04 maggio 2021
12:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La UEFA ha autorizzato le squadre che giocheranno il prossimo Europeo di calcio, dall’11 giugno all’11 luglio, a convocare 26 giocatori invece dei consueti 23, per far fronte ai rischi di contaminazione e quarantena da Covid-19. Il primo a chiedere un allargamento del gruppo era stato il ct dell’Italia, Roberto Mancini Sul referto di ogni partita, specifica l’Uefa, dovranno comparire solo 23 giocatori “per ogni incontro”, specifica la federcalcio europea in un comunicato.
I selezionatori potranno modificare questa lista durante il torneo grazie ai tre giocatori in più.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato esecutivo della UEFA ha autorizzato le squadre che giocheranno il prossimo Europeo di calcio, dall’11 giugno all’11 luglio, a convocare 26 giocatori invece dei consueti 23, per far fronte ai rischi di contaminazione e quarantena da Covid-19. Il primo a chiedere un allargamento del gruppo era stato il ct dell’Italia, Roberto Mancini.
Sul referto di ogni partita, specifica la UEFA, dovranno comparire solo 23 giocatori “per ogni incontro”. I selezionatori potranno modificare questa lista durante il torneo grazie ai tre giocatori in più.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cairo ‘Torino sta facendo passi avanti, bravo Nicola’
Patron granata elogia anche Belotti, rinnovo? A fine stagione…
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
04 maggio 2021
14:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ieri sera abbiamo vinto una partita importante e sentita, abbiamo creato tante occasioni.
Direi bene, la squadra sta facendo passi avanti”.
Il presidente del Torino, Urbano Cairo, torna sulla vittoria contro il Parma a margine della commemorazione del Grande Torino a Superga.
“Abbiamo rimontato tante volte, la squadra ha dato segnali forti. Bravi loro e bravo Nicola a rinsaldare tutti”, aggiunge il patron granata, che definisce il tecnico “una persona splendida e un ragazzo d’oro, con temperamento e idee calcistiche che mi piacciono”. Una menzione speciale anche per capitan Belotti: “anche ieri ha fatto un bel gol ,ma era in fuorigioco, e ha preso un palo, oltre a darsi molto da fare.
Averlo in campo, anche senza gol, vuol dire che due avversari lo marcano e avere spazi per gli altri. Siamo una squadra, è bello che 17 giocatori siano andati in gol. Vuol dire che c’è una squadra dove tutti danno e contribuiscono. Il rinnovo di Belotti? Ne parliamo a fine campionato…”.

Calcio tutte le notizie Tutte le notizie di Calcio sempre aggiornate approfondite dettagliate complete ed ufficiali!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 28 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:04 DI DOMENICA 02 MAGGIO 2021

ALLE 08:37 DI LUNEDÌ 03 MAGGIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Maldini, Donnarumma-ultras? Solo Milan decide chi gioca
Dt dopo confronto portiere-tifosi: trattative rinnovi congelate
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 maggio 2021
04:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ importante ribadire con fermezza che nessuno al di fuori del Milan puo’ decidere chi gioca e chi rinnova. Certe scelte competono all’allenatore per quanto riguarda il campo e al Club per le questioni contrattuali”: lo dice il direttore dell’area tecnica del Milan Paolo Maldini in riferimento al confronto avvenuto ieri tra Donnarumma e gli ultras della Sud a Milanello, nel quale i tifosi avrebbero detto al portiere di rinnovare, legando la sua presenza in campo con la Juve alla firma del nuovo contratto.
“Da questo momento – aggiunge Maldini – ogni singola trattativa per i rinnovi viene congelata fino alla fine della stagione, per permettere alla squadra di concentrarsi unicamente sul campionato. Nel frattempo, continueremo a tutelare i nostri calciatori come abbiamo sempre fatto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio-Genoa 4-3
Biancocelesti ancora in corsa per un posto in Champions
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
14:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio batte Genoa 4-3 in un incontro della 34/a giornata del campionato di serie A, giocato a Roma. I biancocelesti hanno chiuso il primo tempo in vantaggio per 2-0 con le reti di Correa al 30′ e di Immobile su rigore al 43′.
A inizio ripresa, il Genoa ha accorciato per una autorete di Marusic, ma la Lazio ha risposto con Luis Alberto e Correa vivendo comunque in finale di sofferenza per i gol di Scamacca su rigore e Shomurodov a 10′ dalla fine.
La squadra di Inzaghi è sesta con 64 punti, il Genoa resta 13/o con 36.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi, ‘Champions? Ci proviamo. Rinnovo alla fine’
Tecnico Lazio, faremo tutto senza nessun problema
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
16:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La vittoria anche se in sofferenza, la corsa alla Champions ancora viva e il rinnovo dietro l’angolo. Dopo il successo per 4-3 strappato contro il Genoa all’Olimpico, Simone Inzaghi si gode la sesta vittoria della sua Lazio nelle ultime sette partite: “I ragazzi sono stati bravissimi – ammette l’allenatore biancoceleste – abbiamo segnato quattro gol e potevamo farne altri.
Sono contento di essere allenatore di questo gruppo, siamo lì e ci proveremo fino alla fine sapendo che per il quinto anno di fila saremo in Europa. Vogliamo però essere tra le prime quattro e ci proveremo”. Dopo essere guarito dal Covid, ci si aspettava il rinnovo che invece potrebbe slittare ancora: “Finiremo queste partite al meglio e ne parleremo con calma con il presidente, lui ora ha tante cose personali da sistemare – ha affermato Inzaghi -. Faremo tutto senza nessun problema. La nostra stagione è stata meravigliosa come negli ultimi cinque anni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ballardini, ce la siamo giocata fino alla fine
Allenatore Genoa, tanti errori ma una grande ti induce a farli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
16:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non è bastata la reazione finale al Genoa per evitare la sconfitta all’Olimpico: “Nel primo tempo potevamo essere più compatti contro una squadra che pressava molto – ha ammesso il tecnico dei rossoblù Davide Ballardini – nella ripresa poi quando l’abbiamo riaperta dovevamo essere più bravi per rifare la partita. Anche oggi però abbiamo dimostrato di volercela giocare fino alla fine”.

“All’inizio della stagione facevamo errori meno evidenti ma quando giochi contro una grande squadra è lei a indurti a sbagliare. Oggi – ha concluso l’allenatore del Grifone -, abbiamo fatto errori grossolani ma non siamo preoccupati, i nostri difensori sono stati sempre molto attenti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino; centinaia di tifosi davanti al Filadelfia
Cori di incitamento alla squadra e critiche al presidente Cairo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 maggio 2021
15:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di tifosi del Torino si sono dati appuntamento all’esterno dello stadio Filadelfia alla vigilia della sfida contro il Parma, forse decisiva per la salvezza dei granata. Cori di incitamento alla squadra, ma anche di contestazione al presidente Urbano Cairo.
Su un muretto esterno è stato affisso uno striscione con il messaggio “Siamo qua per spingervi alla vittoria, non infangate ancora la nostra storia”. La squadra al completo, guidata dal capitano Andrea Belotti e dall’allenatore Davide Nicola, è uscita dall’impianto per incontrare i tifosi.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lazio; Immobile raggiunge Piola a 149 gol,’Un onore’.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 maggio 2021
15:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con il rigore segnato oggi al Genoa, Ciro Immobile raggiunge Silvio Piola a 149 gol con la maglia della Lazio, in cima alla classifica dei bomber biancocelesti di tutti i tempi, anche se al partenopeo mancherebbero ancora 10 reti per un record assoluto: le statistiche riconoscono infatti a Piola 10 reti nella Coppa dell’Europa centrale, non riconosciuti pero’ dalla Uefa.A fine match, Immobile ha commentato: “Piola ha fatto la storia di questa società, è un onore poterlo raggiungere. Per me questo è motivo d’orgoglio.

Quando sbagli i rigori ti viene un po’ di paura, l’importante era raddoppiare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo-Atalanta 1-1, scudetto all’Inter
Le altre partite Bologna-Fiorentina 3-3, Napoli-Cagliari 1-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
17:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta pareggia 1-1 in casa del Sassuolo, e in forza di questo risultato l’Inter e’ Campione d’Italia 2020-2021 con quattro giornate d’anticipo sulla fine del campionato. I nerazzurri, che hanno vinto sabato a Crotone 2-0, sono a 82 punti, 13 piu’ dell’Atalanta e nessuna squadra puo’ piu’ raggiungerla.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sassuolo-Atalanta 1-1
Napoli-Cagliari 1-1
Bologna-Fiorentina 3-3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Sassuolo ferma l’Atalanta e permette così all’Inter di festeggiare lo scudetto con quattro turni di anticipo. Doveva solo vincere la squadra di Gasperini per tenere aperto il campionato, ma per l’Atalanta è stata una gara stregata, perché costretta a giocare in dieci dal 22′ del primo tempo per l’espulsione del portiere Gollini. Ma ciò che ha pesato maggiormente ai fini del risultato è stato il rigore sbagliato al 30′ della ripresa da Muriel con la parata di Consigli che di fatto ha inciso non poco sul verdetto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le formazioni

Sassuolo con il 4-2-3-1: Consigli – Muldur, Marlon, Chiriches, Kiriakopoulos – Locatelli, Obiang – Berardi, Traore, Boga – Defrel. A disp.: Pegolo, Ferrari, Peluso, Rogerio, Toljan, Lopez, Haraslin, Magnanelli, Bourabia, Ayhan, Djuricic, Raspadori.
3-4-2-1 per l’Atalanta: Gollini – Toloi, Romero, Djimsiti – Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens – Malinovskiy, Pessina – Zapata. A disp.: Sportiello, Rossi, Caldara, Sutalo, Palomino, Lammers, Maehle, Pasalic, Ilicic, Miranchuk, Kovalenko, Muriel.

Napoli (4-2-3-1): Meret – Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj – Fabian Ruiz, Demme – Lozano, Zielinski, Insigne – Osimhen.
Cagliari (3-5-1-1): Cragno – Ceppitelli, Godin, Carboni – Zappa, Nandez, Deiola, Duncan, Lykogiannis – Nainggolan – Pavoletti.

Bologna: Skorupski – Tomiyasu, Soumaoro, Danilo, De Silvestri – Svanberg, Soriano – Orsolini, Palacio, Vignato – Barrow.
Fiorentina: Dragowski – Milenkovic, Pezzella, Caceres – Venuti, Amrabat, Pugar, Biraghi – Bonaventura, Ribery – Vlahovic.   SEGUI TUTTA LA SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

L’Inter è campione d’Italia, festa e folla in piazza Duomo
I nerazzurri approfittano del pareggio dell’Atalanta con il Sassuolo e matematicamente vincono il loro 19/mo titolo tricolore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter è campione d’Italia. I nerazzurri approfittano del pareggio per 1-1 dell’Atalanta con il Sassuolo e vincono matematicamente il loro 19/mo titolo tricolore, con quattro giornate d’anticipo sulla fine del campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I nerazzurri, che hanno vinto sabato a Crotone 2-0, sono a 82 punti, 13 piu’ dell’Atalanta e nessuna squadra puo’ piu’ raggiungerli.

L’Inter vince lo scudetto inizia la festa dei tifosi al Duomo Domenica 02 Maggio 2021 VIDEO:

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Trentamila persone sono scese per le strade di Milano per festeggiare la vittoria dello scudetto. I punti di maggiore concentrazione sono stati largo Cairoli e piazza Duomo, dove in centinaia si sono arrampicati sulla statua centrale. Le forze dell’ordine hanno impedito che la folla si fermasse sul sagrato della Cattedrale e in galleria Vittorio Emanuele, dove gli accessi sono stati chiusi anche grazie alla collaborazione della polizia locale. Poi alle 22 la Polizia con gli agenti in tenuta antisommossa e le camionette è intervenuta in Piazza Cairoli per disperdere la folla. Non c’è stato comunque nessun problema di ordine pubblico dato che, nel momento in cui gli agenti sono entrati in piazza, i tifosi si sono spontaneamente allontanati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter celebra la vittoria dello scudetto numero 19. Lo fa con un post su Twitter, al fischio finale del pari tra Sassuolo ed Atalanta, e un’immagine di squadra al gran completo con Conte e il presidente Zhang. Ovviamente presente la citazione del celebre coro “Siamo noi i campioni dell’Italia” e la scritta ‘I M Scudetto’ a richiamo del nuovo logo della società nerazzurra:

“Ora è il momento della festa: di tutti gli interisti. Una gioia che si sprigiona genuina ma che invitiamo a esprimere nella maniera più responsabile possibile: siamo campioni anche in questo!”: è l’invito alla responsabilità da parte dell’Inter ai tifosi nerazzurri dopo la vittoria matematica del 19esimo scudetto. La società chiede ai propri sostenitori di rispettare il più possibile i divieti e le regole imposte dal Governo per la limitazione della diffusione del Covid-19.
“Questo è di sicuro uno dei mie successi più importanti in carriera. Non era una scelta facile venire all’Inter dove comunque la squadra non era competitiva per vincere qualcosa di importante. Ho accettato la sfida con grande voglia e penso che con il lavoro siamo stati ripagati di tutti i grandi sacrifici che abbiamo fatto”. Sono le prime parole del tecnico neoscudettato, Antonio Conte, intervenuto in diretta a 90′ minuto, condotto su Rai2 da Enrico Varriale.
È iniziata al fischio finale di Sassuolo-Atalanta la grande festa dei tifosi dell’Inter a Milano per la vittoria dello scudetto.

“I campioni dell’Italia siamo noi”, “Chi non salta rossonero è” e “Come mai la Champions non la vinci mai” dedicato alla Juventus, sono i cori che stanno accompagnando la festa delle centinaia di tifosi dell’Inter che si sono già radunati in Piazza Duomo a Milano, in un assembramento in cui tutti, però, indossano la mascherina, tra sciarpe, coriandoli nerazzurri, bandiere e fumogeni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In lontananza, invece, proseguono i caroselli di chi ha scelto di festeggiare con la propria auto per le vie del centro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Grazie a tutti”. Oltre alla festa nella sede del club con tutti i dirigenti, Il presidente dell’Inter Steven Zhang ha voluto festeggiare lo scudetto nerazzurro anche con un post sui social, riproponendo l’immagine celebrativa utilizzata dal club: il nuovo logo I M, la scritta I’M Scudetto, e la foto di tutti i giocatori con il ringraziamento a tutti Il numero uno interista ha proseguito i festeggiamenti sul tetto della sede sventolando una bandiera nerazzurra, mentre l’ad Antonello ha lanciato ai tifosi gagliardetti e maglie dell’Inter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Campioni, campioni, alè alè alè”. Così l’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku festeggia, affacciato da una finestra del sul appartamento nel centro di Milano, la vittoria dello scudetto, come si vede in un video pubblicato sui social. Il belga è stato uno dei grandi protagonisti della cavalcata nerazzurra che ha portato l’Inter a conquistare il 19/mo scudetto.

“I meriti di questo scudetto sono in una percentuale altissima di Antonio Conte. Ha dimostrato una tenacia e una continuità incredibile. Ci ha creduto per primo e ha continuato a crederci, sempre”: lo dice l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti, dopo la vittoria della squadra nerazzurra del diciannovesimo scudetto. “Se è entrato nel cuore dei tifosi? Quando metti la passione che lui ha dimostrato, entri nelle simpatie. E secondo me lui è entrato nel cuore dei tifosi dell’Inter”.

“Congratulazioni all’Inter per la vittoria del Campionato 2020/2021!”: questo il messaggio su Twitter da parte della Juventus, poco dopo la certezza del titolo nerazzurro.

Termina così il dominio bianconero, dopo nove anni di scudetti consecutivi, cede il testimone ai nerazzurri.

Tra i primi a complimentarsi con l’Inter campione d’Italia c’è il presidente della Juventus Andrea Agnelli. Lo fa con un tweet rivolto a Steven Zhang, presidente del club nerazzurro. “Ben fatto Steven! – scrive Agnelli – Felice per te e orgoglioso di essere il tuo leale avversario in campo e amico fuori dal campo. Torneremo…”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Scudetto Inter: albo d’oro della Serie A
Per i nerazzurri è il 19/o titolo, staccano i ‘cugini’ milanisti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
17:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quello conquistato e’ il 19/o scudetto per l’Inter, che così interrompe il dominio della Juventus, campione d’Italia per 9 volte di fila.

I bianconeri, con 36 scudetti (SONO 38 VINTI SUL CAMPO), precedono proprio l’Inter che ora ne ha 19 e quindi uno più dei ‘cugini’ del Milan, poi più indietro Genoa (9), Torino, Pro Vercelli e Bologna (7), Roma (3), Fiorentina, Lazio e Napoli (2), Cagliari, Casale, Sampdoria e Verona (1).

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ecco l’albo d’oro del campionato italiano di Serie A: – 1898 Genoa; 1899 Genoa; 1900 Genoa; 1901 Milan; 1902 Genoa; 1903 Genoa; 1904 Genoa; 1905 Juventus; 1906 Milan; 1907 Milan; 1908 Pro Vercelli; 1909 Pro Vercelli; 1909-10 Ambrosiana Inter; 1910-11 Pro Vercelli; 1911-12 Pro Vercelli; 1912-13 Pro Vercelli; 1913-14 Casale; 1914-15 Genoa; 1919-20 Ambrosiana Inter; 1920-21 Pro Vercelli; 1921-22 Pro Vercelli-Novese; 1922-23 Genoa; 1923-24 Genoa; 1924-25 Bologna; 1925-26 Juventus; 1926-27 Torino; 1927-28 Torino; 1928-29 Bologna; 1929-30 Ambrosiana Inter; 1930-31 Juventus; 1931-32 Juventus; 1932-33 Juventus; 1933-34 Juventus; 1934-35 Juventus; 1935-36 Bologna; 1936-37 Bologna; 1937-38 Ambrosiana Inter; 1938-39 Bologna; 1939-40 Ambrosiana Inter; 1940-41 Bologna; 1941-42 Roma; 1942-43 Torino; 1945-46 Torino; 1946-47 Torino; 1947-48 Torino; 1948-49 Torino; 1949-50 Juventus; 1950-51 Milan; 1951-52 Juventus; 1952-53 Inter; 1953-54 Inter; 1954-55 Milan; 1955-56 Fiorentina; 1956-57 Milan; 1957-58 Juventus; 1958-59 Milan; 1959-60 Juventus; 1960-61 Juventus; 1961-62 Milan; 1962-63 Inter; 1963-64 Bologna; 1964-65 Inter; 1965-66 Inter; 1966-67 Juventus; 1967-68 Milan; 1968-69 Fiorentina; 1969-70 Cagliari; 1970-71 Inter; 1971-72 Juventus; 1972-73 Juventus; 1973-74 Lazio; 1974-75 Juventus; 1975-76 Torino; 1976-77 Juventus; 1977-78 Juventus; 1978-79 Milan; 1979-80 Inter; 1980-81 Juventus; 1981-82 Juventus; 1982-83 Roma; 1983-84 Juventus; 1984-85 Verona; 1985-86 Juventus; 1986-87 Napoli; 1987-88 Milan; 1988-89 Inter; 1989-90 Napoli; 1990-91 Sampdoria; 1991-92 Milan; 1992-93 Milan; 1993-94 Milan; 1994-95 Juventus; 1995-96 Milan; 1996-97 Juventus; 1997-98 Juventus; 1998-99 Milan; 1999-00 Lazio; 2000-01 Roma; 2001-02 Juventus; 2002-03 Juventus; 2003-04 Milan; 2004-05 Non assegnato; 2005-06 Inter; 2006-07 Inter; 2007-08 Inter; 2008-09 Inter; 2009-10 Inter; 2010-11 Milan; 2011-12 Juventus; 2012-13 Juventus; 2013-14 Juventus; 2014-15 Juventus; 2015-16 Juventus; 2016-17 Juventus; 2017-18 Juventus; 2018-19 Juventus; 2019-20 Juventus; 2020-21: Inter.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Atalanta pareggia, Inter campione d’Italia
Sassuolo ferma lombardi su 1-1, il Cagliari frena il Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
17:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta pareggia 1-1 a Reggio Emilia col Sassuolo e l’Inter si laurea così campione d’Italia 2020/2011 con quattro gare di anticipo. La squadra di Gasperini, a lungo in dieci per l’espulsione di Gollini nel primo tempo per fallo da ultimo uomo, era andata in vantaggio con Gosens ma nella ripresa il Sassuolo ha pareggiato su rigore con Berardi, mentre Muriel ha sprecato il penalty concesso per un fallo subito a opera di Marlon, a sua volta espulso.
Il Napoli a sua volta pareggia 1-1 con il Cagliari con reti di Osimhen e Nandez.
E’ finita 3-3 Bologna-Fiorentina, con doppiette di Vlahovic e Palacio. La corsa alla Champions vede Atalanta e Milan a quota 69 punti, il Napoli a 67 e la Juve, che gioca alle 18 a Udine, a 66.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Contestazioni antiGlazer a Manchester,tifosi in campo
In duecento, prima di match con Liverpool. Cori contro proprietà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
17:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Clamorosa protesta a Manchester da parte dei tifosi dello United: secondo quanto riferisce la Bbc, duecento tifosi dei Red Devils, che oggi alle 16.30 ora locale (17.30 di Roma) devono affrontare il Liverpool, hanno superato le barriere di Old Trafford e, passando anche attraverso il megastore del club allo stadio, hanno invaso il campo di gioco.
Molti hanno sciarpe gialloverdi, colori del club quando ancora si chiamava Newton Heath, cappellino da baseball in testa e mascherina, in modo da non essere riconoscibili.
Tutti hanno intonato cori contro la proprietà americana dello United, la famiglia Glazer e cinque di loro hanno anche scagliato delle sedie che avevano preso da una postazione di Sky Sports. Tanti gli insulti ai Glazer e qualche coro anche contro la Superlega ormai sfumata. Il club fa sapere che nessuno di questi ‘invasori’, provvisiti anche di fumogeni, è riuscito ad avvicinarsi al tunnel che porta agli spogliatoi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Suarez: Paratici, parole Agnelli? Fotografano la situazione
“Nulla di strano: su mercato ho piena autonomia”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
17:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Andrea Agnelli ha fotografato benissimo la situazione della nostra societa’: non c’e’ nulla di strano”. Cosi’ Fabio Paratici ha commentato, a Sky prima di Udinese-Juve, le dichiarazioni del presidente bianconero , che nella sua deposizione al pm che indaga sul caso Suarez avrebbe detto di aver saputo poco della vicenda al tempo, poiche’ se ne occupava Paratici.
“La mia posizione non cambia, parlero’ quando sara’ finito tutto – ha aggiunto il direttore dell’area tecnica bianconera – Sul mercato ho un’ampia delega, e di questo ringrazio la societa'”.
Paratici ha fatto i complimenti all’Inter (“in nove anni abbiamo fatto qualcosa di straordinario, oggi complimenti a loro per una vittoria meritata”) e ha parlato di Pirlo. “Parlare con lui? Lo faccio tutti i giorni, piu’ volte al giorno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Inter: Lukaku fa la storia a suon di gol
Protagonista e mattatore, è l’uomo in più dei campioni d’Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 maggio 2021
18:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Antonio Conte aveva visto giusto quando ha puntato su Romelu Lukaku chiamato nel difficile compite di sostituire Mauro Icardi, il bomber capriccioso e chiacchierato che ha fatto le valigie insieme all’ingombrante moglie Wanda Nara, destinazione Parigi. Una scelta azzeccata: Lukaku, belga dalle origini congolesi, è il mattatore di una nuova Inter, esattamente agli antipodi del suo predecessore.
A suon di gol, conquista un posto nel cuore dei tifosi, un gigante buono, trascinatore e protagonista di una squadra che all’improvviso si scopre vincente. Intelligente, capace, sempre in prima linea nelle battaglie giuste, soprattutto quella fondamentale contro il razzismo negli stadi.
Lukaku ha personalità e carattere in campo e fuori. Il popolo nerazzurro trova finalmente un leader degno di questo nome e non solo per il fiuto del gol. Un combattente travolgente, inarrestabile palla al piede, abile nello smarcarsi e seminare gli avversari, dalla fisicità imponente, Lukaku è l’attaccante dei sogni di ogni squadra.
Una stagione da quasi capocannoniere, con 21 gol, secondo nella classifica solo dopo Cristiano Ronaldo, arriva a Milano nell’afa dell’agosto 2019, grazie a Suning che sborsa al Manchester United 65 milioni più dieci di bonus. Una cifra monstre ma alla fine soldi ottimamente spesi. Umile e generoso, Lukaku ha quell’XFactor che lo rende unico. Esalta il gruppo, pensa ai compagni, gioca non solo per se stesso.
“È un bel momento per me – dice in una intervista pubblicata sul sito dell’Inter – ho fatto una bellissima scelta venendo qua, farò di tutto per aiutare la squadra perché senza i miei compagni non sono nessuno, abbiamo un obiettivo davanti e dobbiamo proseguire così”.
Insomma, un top player un po’ old style, 27 anni, poliglotta, e una carriera già lunghissima e importante alle spalle sempre scandita da gol pesantissimi che ne hanno fatto l’uomo chiave anche della nazionale belga. Ma con il Manchester United qualcosa si incrina e decide di girare pagina. “È stato difficile per me dal punto di vista professionale, perché – dice a Sky – le cose non andavano come volevo. Ho dovuto trovare trovare dentro di me ciò che mancava, quindi ho capito che era il momento di cambiare ambiente”. ” Conte ha rafforzato la mia fiducia e mi ha svegliato. Lo fa con tutti. Tutti sono uguali: lavori sodo, ti alleni duramente e giochi. Altrimenti non giochi”.
E Lukaku lavora sodo, come vuole Conte, ma gioca anche un’altra partita, quella contro il razzismo che lo colpisce durante Cagliari-Inter dell’1 settembre 2019, non una novità per Lukaku. “Dobbiamo educare le persone, l’istruzione è la chiave.
Questa – dice a Sky – è una lezione che insegnerò a mio figlio.
Tutti sono uguali e bisogna rispettarsi. L’Italia è un paese bellissimo ma bisogna tenere gli ignoranti fuori dallo stadio”.
Un tema particolarmente delicato per il belga, tanto da arrivare allo scontro Zlatan Ibrahimovic nel derby di Coppa Italia, dopo le parole dello svedese “vai a fare le tue c… vodoo” con riferimento a voci (smentite) sulla madre e i riti voddo.
Lukaku è molto di più di una macchina da gol (primo giocatore dal 2004/05 con 20 gol e 10 assist in campionato): fa crescere e maturare l’irruente compagno Lautaro Martinez e con lui forma una formidabile coppia d’attacco. Adesso è campione d’Italia, il sogno è trattenerlo all’Inter e probabilmente questa sarà una delle richieste di Conte al club. L’asta per lui è già partita: il Chelsea potrebbe offrire per lui oltre cento milioni di euro che nell’anno del Covid, delle difficoltà del club e del calcio, fanno di certo gola. Ma tenere Lukaku in nerazzurro sarebbe un investimento a lungo termine, pensando al domani, a una Champions che lo aspetta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna: Mihajlovic, grande partita di Palacio e Vignato
Tecnico rossoblù, se non si vince l’importante è non perdere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La vittoria avrebbe avvicinato l’aritmetica salvezza al Bologna, ma arrivano invece un punto e una prestazione utile. Il motivo lo racconta lo stesso Sinisa Mihajlovic, che valorizza il talento di Vignato: “Emanuel ha fatto una grande partita, non solo per i tre assist, ma anche per il recupero su Vlahovic lanciato a rete.
Gli avevo detto che da lui non mi aspettavo giocate semplici, ma un match in cui si prendesse rischi”. Elogi ovvi per Rodrigo Palacio, che nonostante i 39 anni è ritenuto fondamentale dal tecnico serbo: “E’ il giocatore più anziano ad aver segnato una tripletta. Sono felice per questa grande soddisfazione, che si è conquistato e si merita. Mi dispiace per la mancata vittoria che avremmo meritato, abbiamo segnato 3 gol con azioni bellissime, ma quando vai sempre in svantaggio e recuperi poi è giusto che finisca così e quando non riesci a vincere l’importante è non perdere.
Per Rodrigo questa partita è un premio al suo lavoro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Semplici, un punto che vale contro un grande Napoli
‘E’ un pareggio che ci deve dare consapevolezza e forza’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
02 maggio 2021
18:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Lo vedremo in seguito quanto vale questo punto contro il Napoli. In questo momento vale, perché diamo continuità alle tre vittorie delle scorse settimane e diamo continuità di prestazione e di risultato”.
Leonardo Semplici è lo specchio della felicità per il pareggio che il suo Cagliari è riuscito in extremis a trovare al ‘Maradona’. “E’ un punto – dice ai microfoni di Sky – che ci deve dare consapevolezza, forza, ma soprattutto che ci deve far credere in quello che proponiamo. Il Napoli é la squadra più in forma del momento”.
”Abbiamo disputato una grande partita – aggiunge il tecnico dei sardi – giocandocela come l’avevamo preparata. Abbiamo sofferto, ma anche creato tante situazioni per andare in vantaggio o pareggiare molto prima dell’ultimo episodio. Siamo stati bravi a palleggiare. Abbiamo strappato un punto meritatamente al Napoli – conclude – che è una grande squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Inter, pagelle: Barella super, Lukaku decisivo
Lautaro alla Eto’o, muro in difesa e Darmian uomo del destino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 maggio 2021
18:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le pagelle dello scudetto nerazzurro, il primo trionfo dell’era Suning e di Conte sulla panchina dell’Inter.
CONTE 10 – anche nei momenti più duri riesce a tenere la barra dritta, lì dove tanti prima di lui avevano fallito.
Spegne le critiche sul bel gioco con un calcio tanto essenziale quanto efficace, riuscendo ad inserire la qualità di Eriksen e facendo crescere tutti i suoi uomini, da Lukaku a Barella fino a Bastoni ed Hakimi.
HANDANOVIC 6 – la media tra il 7 per le diverse partite in cui è decisivo e il 5 per l’ultima parte di campionato, in cui incappa in papere ed errori in serie. A quasi 37 anni, però, alza il suo primo trofeo con l’Inter.
SKRINIAR 8.5 – passa dalle tante panchine nel finale della scorsa stagione ad essere insostituibile. Merito suo, che dopo una annata complicata ha saputo rispondere sul campo con prestazioni sempre solide.
DE VRIJ 8.5 – pianista fuori dal campo, un muro dentro.
Miglior difensore del campionato 2019/20, si conferma a livelli altissimi gestendo la retroguardia nerazzurra al meglio.
BASTONI 8.5 – il difensore del futuro l’Inter lo ha già in casa. Corteggiato da mezza Europa, è stata la stagione della conferma: concreto in marcatura, fondamentale anche in costruzione, con la ciliegina dell’assist a Barella per il gol contro la Juve.
D’AMBROSIO 6.5 – poche presenze, tra infortuni e Covid, ma buone: segna anche tre gol pesanti contro Fiorentina, Genoa e Cagliari.
RANOCCHIA 6.5 – uomo spogliatoio, quando è stato chiamato in causa ha risposto sempre presente.
KOLAROV 5 – doveva portare un po’ di esperienza in campo, si è notato solo per i tanti errori.
DARMIAN 7.5 – il perfetto simbolo del Contismo. Arrivato tra lo scetticismo generale, fa sempre il suo compito al meglio e si trasforma in uomo del destino nelle ultime gare, con i gol decisivi contro Cagliari e Verona.
HAKIMI 8.5 – la freccia sulla fascia che mancava. Dopo un periodo di adattamento, l’acquisto più costoso dell’ultimo mercato ha dimostrato di valere tutti i 40 milioni versati al Real Madrid: devastante in accelerazione, decisivo vicino alla porta con gol e assist.
YOUNG 6 – Partito titolare, a poco a poco ha perso posti nelle gerarchie di Conte a causa di qualche errore di troppo. PERISIC 7 – dalla Champions col Bayern alle diagonali difensive con l’Inter, altro emblema di sacrificio per la causa.
Entrato negli schemi, non ha più perso il posto, mettendo lo zampino in diversi momenti decisivi.
BARELLA 9 – l’anno della consacrazione. Corre, lotta, segna e fa segnare: il Nicola Berti dell’Inter di Conte, capace di esaltarsi nei big match. Un’energia che coinvolge e travolge chi gli sta intorno, un motorino instancabile che diventa trascinatore decisivo, alzando il livello in attesa di esprimersi al meglio anche in Europa.
BROZOVIC 8 – sul mercato sia in estate che a gennaio, ma a lui interessa poco. In campo è l’uomo d’ordine, fondamentale nel far girare al meglio la squadra e si nota soprattutto quando manca. Qualità e quantità, riducendo al minimo anche quelle pause che spesso lo hanno messo nel mirino dei tifosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ERIKSEN 7.5 – il corpo estraneo che diventa centrale. Dopo mesi di tentativi di inserirlo tra i titolari con nuovi schemi, è più lui che si adatta al calcio contiano che non viceversa: trova posto come mezzala nel 3-5-2 e con la sua qualità alza il livello dell’Inter.
GAGLIARDINI 6.5 – cambio prezioso soprattutto per difendere il risultato, un ruolo più secondario rispetto alla passata stagione ma sempre utile.
SENSI 6 – si pensava potesse essere l’annata del riscatto dopo i tanti problemi fisici, ma gli infortuni lo hanno ancora frenato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VIDAL 5.5 – doveva essere l’uomo di Conte, fondamentale in campo per alzare il livello. Al netto del gol contro la Juventus (che vale mezzo voto in più), non solo ha avuto un impatto relativo ma è stato spesso dannoso.
LUKAKU 9.5 – sposta a sportellate tutta la Serie A. È lui il simbolo dello scudetto e non solo per i tanti gol. Fulcro centrale del gioco di Conte, a lui si appoggia tutta la squadra nei momenti difficili e non fa mancare mai il suo supporto. La lotta fisica è il suo mestiere, così come le progressioni brucianti: gli era bastato l’anno scorso per cancellare Icardi, ora è già nell’olimpo dei bomber interisti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LAUTARO 9 – quando il gol non è tutto. L’argentino con Lukaku si trova alla perfezione, mette a ferro e fuoco tutte le difese italiane. Ma non solo, perché poi si traveste anche da Eto’o, in un lavoro di sacrificio in fase difensiva fondamentale nell’ultima parte di stagione, quando l’Inter inizia a sentire la stanchezza. Le sirene delle big continuano a farsi sentire, ora tocca al club blindarlo.
SANCHEZ 6.5 – si fa trovare pronto da comprimario in alcune gare chiave, come col Parma quando segna una doppietta pesante.
Uno dei pochi che salta l’uomo, non a caso spesso scelto da Conte in momenti complicati, da trequartista o da punta.
Padelli, Radu, Vecino, Pinamonti senza voto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Gasperini, rabbia per non aver vinto gara complicata
Abbiamo giocato bene per 50′ in inferiorità numerica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
02 maggio 2021
19:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sua Atalanta ci ha provato fino alla fine a cercare di vincere la partita.
Gasperini non è del tutto contento dopo una gara in cui gli episodi hanno pesato parecchio, soprattutto il rigore fallito da Muriel.
“Resta la rabbia per non aver vinto – ha detto il tecnico dell’Atalanta – abbiamo giocato bene per cinquanta minuti in inferiorità numerica e siamo passati in vantaggio.
Dopo il rigore abbiamo rischiato di passare nuovamente in vantaggio. Abbiamo provato a vincere, ma non ci siamo riusciti.
E’ stata una partita complicata. Abbiamo fatto un punto ed ora pensiamo alla prossima”. Il pareggio finale è risultato fondamentale per l’assegnazione dello scudetto: “Vero – dice Gasperini – ma l’Inter lo scudetto lo aveva già vinto. Nel caso lo avrebbe vinto domenica prossima. A me interessa il nostro percorso. Oggi come a Roma c’era la possibilità del bottino pieno. Purtroppo ultimamente ci tocca troppo spesso finire in dieci anche se non mi sembra che siamo così cattivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Udinese-Juventus 1-2
I friulani erano passati in vantaggio con Molina, poi CR7 è andato in gol due volte
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
20:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus batte Udinese 2-1 in un incontro della 34/a giornata del campionato di serie A di calcio, giocato a Udine.   LA CRONACA, I VIDEO, LE IMMAGINI, LE INTERVISTE, GLI APPROFONDIMENTI SU UDINESE-JUVENTUS 1-2 E TUTTO SUL MONDO BIANCONERO CON TUTTE LE ULTIMISSIME

JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Fiorentina: Iachini, il bicchiere oggi è mezzo pieno
Tecnico viola, a Bologna per vincere ma abbiano pagato errori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
18:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un pareggio dopo essere stato per tre volte in vantaggio lascia un po’ d’amarezza all’allenatore della Fiorentina, Beppe Iachini: il successo lo avrebbe portato a sei punti di vantaggio sulla terzultima. “Abbiamo commesso qualche errore – dice – ma il calcio è fatto di momenti e situazioni e queste cose ci stanno.
C’è grande rammarico, perché eravamo venuti qui per vincere la partita, la squadra ha fatto una grande prestazione e avevamo creato tutti i presupposti per centrare l’obiettivo. Ci abbiamo provato fino alla fine, siamo andati tre volte in vantaggio, abbiamo avuto anche le chance per andare in doppio vantaggio, ma abbiamo pagato a caro prezzo alcuni errori dietro. Ma la mentalità e l’atteggiamento sono stati positivi e il bicchiere nonostante tutto non è mezzo vuoto ma mezzo pieno per quanto abbiamo creato e concretizzato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Gollini, ‘mi scuso con squadra e tifosi’
Il portiere espulso dopo 23′ in casa del Sassuolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
02 maggio 2021
20:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il portiere dell’Atalanta, Pierluigi Gollini, espulso al 23′ del primo tempo a Reggio Emilia contro il Sassuolo per aver fermato fuori area Jeremy Boga lanciato a rete, ha chiesto scusa tramite una story sul profilo personale di Instagram. “Dispiace di aver lasciato la squadra in 10! I ragazzi sono stati comunque grandi e hanno dato tutto – si legge -.
Chiedo scusa ai miei compagni e a tutti i nostri tifosi! Purtroppo anche questi episodi fanno parte del gioco!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese: Marino,arbitro?purtroppo accadono ancora certe cose
Rabbia ds per episodi che hanno ‘girato’ partita a favore Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
21:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono arrabbiato perché l’Udinese ha fatto una grande gara e sono qui proprio per tutelarla. Sfugge a tutti che la punizione di Ronaldo che ha determinato il rigore era una punizione a favore nostro e che, invece, è stata concessa alla Juventus”.

Dai microfoni di Sky Sport, il direttore sportivo dell’Udinese Pierpaolo Marino lascia trasparire tutta la propria rabbia dopo la rocambolesca rimonta juventina ai danni della sua squadra.
“Sono un veterano purtroppo, o per fortuna, del campionato di Serie A – dice ancora Marino -, ma accadono ancora certe cose.
Ci si aggrappa al mancato recupero del primo tempo per fare un baccano incredibile con Chiffi sperando di condizionarlo, e poi succede che a 7′ dalla fine prendi un rigore su una punizione fornita su un piatto d’argento a Cristiano Ronaldo, e vorrei farvi rivedere le immagini. È Cuadrado che fa fallo su Stryger, non l’inverso, mandatelo in onda. Sono molto nervoso per questo, abbiamo fatto una grande partita”. “Mi dite dell’ingenuità di De Paul (il ds si riferisce al mani sulla punizione che ha generato il rigore dell’1-1, ndr)? Io dico un’ingenuità di Chiffi, quello è un errore grossolano. E regalarlo alla Juve e a Cristiano Ronaldo non è una cosa che può passare inosservata”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Inter: questura, 30mila tifosi nelle strade
La maggior concentrazione in largo Cairoli e piazza Duomo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 maggio 2021
21:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 30mila le persone scese per le strade di Milano per festeggiare la vittoria dello scudetto dell’Inter. I dati sono stati comunicati dalla questura al termine di una lunga giornata di festeggiamenti e assembramenti improvvisati.

I punti di maggiore concentrazione sono stati largo Cairoli e piazza Duomo, dove in centinaia si sono arrampicati sulla statua centrale. Le forze dell’ordine hanno impedito che la folla si fermasse sul sagrato della Cattedrale e in galleria Vittorio Emanuele, dove gli accessi sono stati chiusi anche grazie alla collaborazione della polizia locale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Russia; Zenit campione con due turni di anticipo
Nella sfida decisiva ha battuto 6-1 il Lokomotiv Mosca
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
21:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Zenit San Pietroburgo ha vinto il terzo titolo consecutivo della Premier League russa dopo aver vinto 6-1 la sfida decisiva col Lokomotiv Mosca. Con due partite da giocare, lo Zenit ha portato a nove punti il vantaggio sulla squadra della capitale e ha potuto festeggiare in anticipo il settimo titolo in Premier.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ajax campione d’Olanda, è il 35/o titolo
Decisiva la vittoria di oggi- 4-0 a Emmen, e +15 sul Psv
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
21:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ajax è campione d’Olanda. La formazione di Ten Hag, fresco di rinnovo con il club biancorosso fino al 2023, ha conquistato il titolo dell’Eredivisie con tre giornate d’anticipo grazie alla vittoria per 4-0 contro l’Emmen.

Alla Johan Cruijff Arena hanno deciso la partita le reti di Timber, Haller, Rensch e Klaassen che hanno dato all’Ajax un vantaggio di +15 sul più diretto inseguitore in classifica, il Psv Eindhoven. Per la squadra di Amsterdam è il 35/o ‘scudetto’ , un record per il calcio olandese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria-Roma 2-0
Giallorossi sono in caduta libera, Dzeko fallisce un rigore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
23:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria-Roma 2-0 (1-0) nella partita della 34/a giornata di Serie A giocata questa sera a Marassi. Reti di Adrien Silva al 45′ pt e Jankto al 20′ st.
Al 26′ st Dzeko si è fatto parare un rigore dal portiere doriano Audero. I giallorossi rimangono al settimo posto, ma ora il Sassuolo, ottavo, è a-2.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Fonseca, abbiamo preso un gol quasi abituale
‘Troppe partite,non c’è tempo giusto per recuperare infortunati’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 maggio 2021
23:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo fatto un buon primo tempo e abbiamo subito gol quasi abituale per noi, dopo non abbiamo avuto la forza per reagire nel secondo tempo. Il momento è difficile.
La sconfitta con il Manchester è pesante, il momento è duro”. E’ un Paulo Fonseca sconsolato quello che, dai microfoni di Sky Sport, commenta la sconfitta della Roma contro la Sampdoria.
Ma, gli viene chiesto, non può essere stato un errore pensare di risolvere la stagione puntando tutto sulla Europa League? “Fino a marzo puntavamo su tutti e due i fronti – risponde Fonseca -, penso che il problema è che oggi abbiamo giocato senza dieci giocatori. Abbiamo avuto tanti giocatori importanti fuori giocando tantissime partite”.
Intanto anche oggi c’è stato un infortunio muscolare, quello di Villar: da cosa derivano i problemi, in particolare gli infortuni muscolari ripetuti? Problemi di preparazione? “Penso che non sia colpa dell’allenamento. Abbiamo solo due giorni tra una partita e un’altra – replica il tecnico portoghese -. Non abbiamo tempo per preparare i giocatori che tornano da infortunio. Per il Manchester molti li abbiamo inseriti perché avevamo pochi giocatori disponibili. Comunque ricordo che a Sky hanno fatto una previsione ad inizio stagione mettendo la Roma settima. Io penso che potevamo fare di più. Non abbiamo avuto Smalling nei momenti importanti ne Zaniolo, con loro potevamo fare di più”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vittoria e salvezza matematica per la Sampdoria che domina una Roma irriconoscibile, tre giorni dopo la pesante sconfitta di Manchester, conquistando i tre punti grazie ai gol, uno per tempo, di Adrien Silva e Jankto. LA CRONACA DELLA PARTITA
Pesa per i giallorossi anche l’errore dal dischetto di Dzeko che nel secondo tempo avrebbe potuto riaprire la gara. Fonseca ne cambia sette rispetto alla semifinale di Europa League mentre Ranieri si affida a Gabbiadini prima punta supportato da Verre.
Roma che parte bene e dopo appena due minuti sfiora il vantaggio con Mayoral che trova però sulla sua conclusione Tonelli. Un duello che si ripete anche al 13′ quando sempre Tonelli devia, di testa, in angolo una conclusione a botta sicura dello spagnolo. Col passare dei minuti però i giallorossi, dopo una buona partenza, calano mentre cresce la Sampdoria che al 33′ va vicina al vantaggio con Verre il cui rasoterra su assist di Damsgaard termina di poco a lato. Per la Samp è il momento migliore: Thorsby impegna Fuzato,che salva in due tempi, quindi ci prova Damsgaard ma il suo tiro finisce in angolo. Nel finale sussulto giallorosso con Dzeko che supera anche Audero ma si allarga troppo e colpisce l’esterno della rete. L’ultimo minuto è fatale agli ospiti. Rilancio corto di Fuzato per Kumbulla che scivola, Thorsby ruba palla, entra in area e appoggia per l’accorrente Silva che lascia partire un vero e proprio rigore in movimento di destro per il suo primo gol italiano. Al rientro dagli spogliatoi ci si aspetterebbe una Roma arrembante invece la Samp controlla e anzi si propone alla ricerca del raddoppio. Gabbiadini si fa anticipare da Fuzato mentre poco prima intervento rischioso di Smalling per anticipare sempre la punta blucerchiata, il difensore si guadagna un fallo ma aveva toccato il pallone con un braccio in area. La Roma ci prova con Dzeko, il suo scatto con gol è in fuorigioco, ma è la Sampdoria a trovare il raddoppio. Verre inventa un filtrante che lancia Jankto, il ceco brucia Santon, entra in area e batte Fuzato con un preciso sinistro. I giallorossi questa volta rispondono subito ma il gol di Mayoral viene annullato per fuorigioco confermato anche dal Var. Fonseca inserisce Pastore e Karsdorp e al 26′ avrebbe il pallone per accorciare. Cross di Mancini, Silva respinge con la mano e Sacchi indica il dischetto. Dagli undici metri va Dzeko che si fa ipnotizzare però da Audero, bravo a respingere in angolo. L’errore di fatto chiude la gara con la Sampdoria che sfiora con Keita Balde, in due occasioni e Candreva ,una, il terzo gol mentre in casa giallorossa si segnala l’esordio in serie A del giovanissimo centrocampista originario del Gambia Ebrima Darboe, classe 2001, un ragazzo arrivato in Italia (da un campo profughi della Libia) ancora minorenne, su un barcone approdato in Sicilia, e poi affidato un assistente sociale fino al provino con la Roma che, nel 2019, lo prese nella Primavera. Oggi l’esordio nella massima serie: nel crollo di fine stagione della Roma almeno c’è una nota positiva.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dalla rincorsa al trionfo, l’Inter interrompe regno Juve
Dal ko nel derby alle 11 vittorie di fila, Conte ritorna al top
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
20:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una cavalcata ad alti ritmi per mettere la parola fine al regno della Juventus e tornare in vetta all’Italia. Il primo scudetto del dopo-Moratti, arrivato com oggi con quattro giornate d’anticipo sulla fine del campionato, e’ il diciannovesimo della storia dell’Inter e porta la firma netta ed evidente di Antonio Conte, condottiero capace di riportare i nerazzurri al successo in Serie A undici anni dopo l’ultimo tricolore, vinto da José Mourinho nel 2009/10, chiudendo la striscia inoltre di nove titoli di fila dei bianconeri.

Un trionfo che arriva dopo una annata fatta di qualche balbettamento ad inizio stagione, costringendo Lukaku e compagni ad inseguire il Milan, salvo poi inserire una marcia decisamente più alta nel girone di ritorno, senza le fatiche delle coppe europee, rimontando i cugini e sbaragliando la concorrenza fino al trionfo con il successo sul Crotone e lo stop dell’Atalanta col Sassuolo. Uno scudetto su cui è ben impresso il marchio del Contismo, fatto di efficacia, cattiveria agonistica e ferocia, messa in mostra in particolar modo nella seconda parte di stagione. Quando, va detto, le principali avversarie, dal Milan alla Juventus, si sono sgretolate anche per propri demeriti.
D’altronde, sull’inizio del campionato 2020/21 hanno pesato le fatiche dell’Europa League: sono stati solo 17 infatti i giorni passati tra il ko con il Siviglia (21 agosto) e il primo giorno di ritiro per la nuova stagione (7 settembre), con la prima gara in Serie A il 26 settembre. Poco tempo, in sostanza, per inserire i nuovi arrivi come Hakimi (con Vidal, Kolarov e Darmian sbarcati a Milano negli ultimi giorni di mercato), cercare soluzioni per l’enigma Eriksen o nuove idee di gioco.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte però ci prova, così la prima parte della stagione si trasforma in una sorta di esperimento: il 3-5-2 lascia spazio al 3-4-1-2 per inserire il danese, cercando un calcio più offensivo.
Strategia che funziona in parte, perché l’Inter comincia il campionato battendo la Fiorentina 4-3 in rimonta al 90′ e, dopo una goleada al Benevento, frena con la Lazio e, soprattutto, perde il derby con il Milan, primo ko nella stracittadina dal 2016. Prestazioni sottotono che proseguono anche in Champions League, dove i nerazzurri vengono eliminati già nei gironi per il terzo anno di fila, mentre in Serie A dopo l’1-1 con l’Atalanta si trovano a -5 dai rossoneri capolisti dopo 7 giornate. La prima volta della stagione, però, arriva proprio in Europa: contro il Borussia Moenchengladbach infatti Conte torna al suo classico 3-5-2 e da lì l’Inter torna a fare quello che sa fare meglio. Tra novembre e gennaio così Lukaku e compagni mettono in fila una striscia di otto vittorie consecutive che li riporta a contatto col Milan.
A gennaio, però, sembra arrivare il solito mese maledetto, con la sconfitta per 2-1 contro la Sampdoria il giorno della Befana e il pareggio per 2-2 con la Roma all’Olimpico, risultati che rilanciano le ambizioni rossonere. Quando l’Inter sembra sul punto di sciogliersi, però, arriva la sfida contro la Juventus di Pirlo, che si trasforma nel secondo spartiacque dell’annata interista: Vidal e Barella mettono la firma sul 2-0 in una partita dominata, che fa capire ai nerazzurri che lo scudetto non è più una chimera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli uomini di Conte da quel momento non si guardano più indietro: con il 4-0 al Benevento l’Inter comincia una striscia di 11 vittorie di fila che portano prima al sorpasso in classifica sul Milan (dopo il 3-1 alla Lazio e il ko dei rossoneri con lo Spezia), poi alla fuga, lanciata proprio dal netto 3-0 a Pioli nel derby. Una serie di successi anche di misura, che mettono in mostra tutta la forza della squadra, tornata solida in difesa ed efficace in attacco: vittorie magari sofferte, come l’1-0 all’Atalanta, ma di quelle che permettono di arrivare allo scudetto. Tanto che le frenate contro Napoli (1-1) e Spezia (1-1) che mettono fine alla striscia non hanno troppo peso sulla classifica, anche perché le inseguitrici non ne approfittano. E all’Inter, così, bastano le vittorie contro Verona e Crotone per completare la propria “opera d’arte” firmata Antonio Conte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona vince a Valencia, doppietta Messi
Blaugrana passano per 2-3 al Mestalla, a segno anche Griezmann
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
23:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È Lionel Messi il fuoriclasse al quale il Barcellona si aggrappa per mantenere vivo il sogno di vincere la Liga di quest’anno, beffando Atletico e Real Madrid.
E’ infatti una doppietta dell’argentino, con un rigore e una splendida punizione, che assieme al gol di Griezmann permette al Barça di vincere per 3-2 sul campo del Valencia, a segno con Gabriel Paulista e Carlos Soler.
Ora la squadra di ‘Rambo’ Koeman ha 73 punti ed è terza in classifica a -3 dalla capolista Atletico. Il Real è secondo a quota 74.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma ko e Pellegrini a casa per nascita figlio, furia tifosi
Commenti duri sui social, ‘è capitano, doveva partire lo stesso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 maggio 2021
23:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il clima intorno alla Roma è rovente.
La sconfitta per 2-0 con la Sampdoria non fa altro che aumentare un malcontento nato dopo il 6-2 con il Manchester e manifestato anche nel pomeriggio dai tifosi giallorossi dopo la notizia che Lorenzo Pellegrini non avrebbe raggiunto Genova.
Il capitano della Roma è rimasto nella Capitale per la nascita del secondo figlio Thomas e sui social la protesta, specie dopo la sconfitta contro la Sampdoria, è stata fortissima. “Felicitazioni alla signora, ma ora lascia la fascia da capitano che non ti compete” è il pensiero di Mik su Facebook. L’accusa di gran parte della tifoseria è quella di aver abbandonato la squadra nel momento del bisogno. “Ora la fascia vada a Mancini o torni a Dzeko” scrivono in tanti. “Non esiste lasciare la squadra in una situazione del genere. Per nessun motivo al mondo” è il commento di un altro tifoso su Twitter. “Lo avrei difeso in condizioni normali, ma da capitano, io non abbandonerei mai la squadra in una partita importante e con così tanti assenti”, il messaggio di un tifoo che si firma Piero. Poi c’è anche chi è più severo e pensa già alla prossima stagione: “Ma si stai a casa, non ti vogliamo più vedere. Prepara le valige”. Insomma, Pellegrini, già nell’occhio del ciclone dopo che pubblicò sui social una sua foto assieme al capitano laziale Curo Immobile, suo amico, e la Roma non sembrano trovare pace.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scudetto Inter:Marotta,merito Conte,ora sogno seconda stella
‘Meglio prendere un allenatore bravo che un giocatore in più’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
00:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il gap che c’era con la Juve era veramente consistente e notevole. L’anno scorso hanno vinto lo scudetto a pochi turni dal termine e noi siamo arrivati ad un punto.
Aver vinto il titolo con quattro giornate di anticipo è merito nostro, non demerito altrui”. L’ad dell’Inter Beppe Marotta, intervenuto in una trasmissione di Sky Sport, commenta così il 19/o tricolore dei nerazzurri aggiungendo di avere “una mia teoria. Meglio un allenatore bravo, che costa tanto, che prendere un giocatore in più con un allenatore scarso. La retribuzione di Conte è in sintonia con il suo palmares. Noi il problema dell’allenatore l’abbiamo risolto con l’arrivo di Antonio Conte”. “Abbiamo preso una decisione impegnativa perché avevamo un ottimo allenatore, che è Spalletti – dice ancora il dirigente dei nerazzurri -. Ma ho proposto alla società Antonio Conte perché credevo fosse l’allenatore giusto nel posto giusto al momento giusto”. E infatti ora lo scudetto “è grandissimo merito di Conte – sottolinea Marotta -. Ha portato quei valori importanti nello sport, li ha trasmessi a questi ragazzi.
Nessuno di loro aveva vinto il titolo tranne Vidal. Anche Lukaku era emozionato in aereo ieri, è un traguardo straordinario per tutti. C’è un sogno per l’anno prossimo. Sarebbe veramente straordinario vincere lo scudettoanche l’anno prossimo perché vorrebbe dire portare all’Inter la seconda stella”.

Calcio tutte le notizie in tempo reale! DA NON PERDERE! LEGGI SEGUI E CONDIVIDI!!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 15 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:35 DI SABATO 01 MAGGIO 2021

ALLE 04:04 DI DOMENICA 02 MAGGIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Aia “nuova governance a disposizione Procura”
“Pronti a fornire elementi necessari agli accertamenti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
07:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“In seguito alle notizie pubblicate in data odierna da mezzi di informazione e agenzie di stampa, la dirigenza dell’Aia, entrata in carica lo scorso 14 febbraio, comunica che è a conoscenza del procedimento in questione relativo alla Stagione Sportiva 2019/2020. La nuova governance, in collaborazione con la Figc, si è infatti fin da subito messa a disposizione della procura federale, per fornire tutti gli atti e gli elementi necessari agli accertamenti”.
Così l’Aia, con una nota, sulla denuncia da parte di due ex arbitri di graduatorie manipolate. “Eventuali provvedimenti – conclude l’Associazione italiana arbitri – saranno immediatamente assunti all’esito della chiusura indagini”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi “Champions? Pensiamo partita dopo partita”
Tecnico Lazio: “Focus contro il Genoa, serve grande prestazione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
15:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La corsa Champions? Veniamo da un’ottima partita lunedì contro il Milan ma ora il nostro focus è contro il Genoa, una squadra in ottima salute. Ci vorrà una grandissima prestazione.
Vogliamo vincere e ragionare partita dopo partita”. Sono le parole dell’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, alla vigilia del match all’Olimpico contro il Genoa. “Siamo in un ottimo momento – ha specificato Inzaghi – domani mancheranno Escalante, Acerbi e Caicedo, speriamo di poterli recuperare per le prossime sfide”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: parte sprint Champions, Gattuso vuole il massimo
Cagliari cerca punti salvezza, Osimhen-Insigne pronti a colpire
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
01 maggio 2021
15:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo sprint parte col Cagliari, con una partita che negli ultimi anni ha sempre posto difficoltà al Napoli. L’ultima partita in casa contro i sardi fu una sconfitta nel 2019, con la squadra di Ancelotti in difficoltà e battuta con un gol negli ultimi minuti, poi sono arrivate due vittorie in Sardegna, ma domani i tre punti sono fondamentali nella corsa alla Champions League.
Il Napoli è terzo, davanti per differenza reti a Juve e Milan.
E’ un passaggio fondamentale dello sprint che vede il Napoli libero da scontri diretti ma che deve essere focalizzato nelle cinque sfide finali: Cagliari e Spezia a caccia di punti salvezza, poi Udinese, Fiorentina e Verona. Questo il percorso che dà la possibilità di en-plein, di un bottino di punti che però si realizza solo con la giusta mentalità. Gattuso la vuole prima di tutto dalla difesa che domani sarà confermata con Manolas-Koulibaly centrali e con Hysaj a sinistra, ancora una volta in vantaggio nel ballottaggio con Rui, mentre la fascia destra è residenza fissa di Di Lorenzo.
A fare filtro e costruire la coppia Demme-Fabian Ruiz, pronti a sostenere la fantasia e la velocità al potere davanti, dove Insigne e Zielinski sono a caccia di gol. Il capitano vuole staccare Vojak e diventare il miglior marcatore di serie A azzurro e eguagliare il suo primati stagionale in campionato di 18 gol. Ma soprattutto vuole conferme Osimhen, in gol contro Lazio e Torino: ora è a quota 7 e vuole finire la sua prima stagione azzurra costellata da infortuni e covid in doppia cifra.
Gattuso ha le idee chiare anche sulla porta, con Meret che prende fiducia e continua a tenersi la maglia mentre Ospina recupera dall’infortunio, e rimane con un unico dubbio, sulla fascia destra del tridente alle spalle del nigeriano. Politano si è conquistato la maglia da titolare, ma Lozano è cresciuto dopo l’infortunio e conferma una speciale affinità con Osimhen.
I due si giocano il posto a destra con la certezza per chi resta fuori di avere comunque una chance nella ripresa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Semplici, col Napoli come se fosse l’ultima
Squalificato Marin, torna Nainggolan. Dubbi Joao Pedro e Cragno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
01 maggio 2021
16:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli a caccia del secondo posto, Cagliari alla ricerca di punti salvezza. Domani allo stadio “Maradona” nessuno vuole perdere.
“Andremo a Napoli per cercare di portare via punti determinanti anche in vista delle prossime partite – ha detto Leonardo Semplici nella consueta conferenza stampa della vigilia -. Abbiamo un obiettivo da raggiungere: il Napoli è insieme all’Atalanta la squadra che in questo momento sta meglio di tutte. Ci saranno delle difficoltà ma noi siamo abituati a combattere partita dopo partita: per il nostro traguardo dobbiamo tirare fuori tutte le nostre qualità”.
La tentazione di far rifiatare qualcuno c’è. Joao Pedro, ad esempio, è in diffida: un cartellino giallo gli farebbe saltare la partita con il Benevento. “Stiamo valutando anche questa situazione – ha detto il tecnico rossoblù – sono scelte molto difficili: scenderemo in campo, al di là delle decisioni, sempre con la voglia di fare risultato: noi viviamo la gara con il Napoli comunque come se fosse l’ultima”.
Semplici non si sbilancia nemmeno sul portiere: “Cragno è recuperato, vedremo domani”. Le chiavi per il rush finale? “Carattere e mentalità, con l’Inter avevo visto queste cose e ho chiesto di continuare così. Le tre vittorie? Bene, ma non abbiamo ancora fatto niente, ora arriva il difficile: il campionato in qualche modo è ancora lungo”.
Le uniche certezze sono l’assenza dello squalificato Marin e il ritorno di Nainggolan. “Radja è l’ago della bilancia – ha detto Semplici – ha qualità importanti. Sta bene: contro il Napoli saranno fondamentali le sue qualità”.
Cagliari un po’ più sardo con Carboni e Deiola: “Cerco di coinvolgere tutta la rosa e sono contento – ha concluso Semplici – delle risposte che mi hanno dato. Io non lascio mai indietro nessuno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gotti, serve aggressività per fare punti con la Juve
Per il tecnico Udinese emergenza in attacco, out anche Llorente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
01 maggio 2021
17:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Juventus è una squadra forte con tanti giocatori molto bravi. Per pensare di portare a casa un risultato positivo contro di loro bisogna pensare a difendere bene con una certa aggressività prevalentemente in certe zone del campo e non accontentarsi di difendere.
Dobbiamo metterli in difficoltà con alcune qualità del nostro palleggio”: lo ha detto Luca Gotti a Udinese Tv alla vigilia del match casalingo con i bianconeri di Pirlo.
“In settimana non abbiamo ricordato la vittoria dello scorso anno, ma ci siamo concentrati sul presente – ha aggiunto -. In ogni caso, quella è stata una partita che ha dato a tutti noi grande soddisfazione. Un vero peccato non poterla condividere dentro lo stadio con i tifosi perché quelle sono le partite che si ricordano”.
Sugli avversari, Gotti ha ricordato che “nelle grandi squadre le chiacchiere sono inevitabili, qualsiasi sia la situazione ci sono tante persone che esprimono la loro opinione. Non credo che la Juve arriverà distratta, tutti conosciamo l’importanza e il prestigio dell’obiettivo Champions League”.
Circa gli infortuni, Gotti si è soffermato su quelli gravi e recenti di Braaf e Nestorovski. “Quello che sta succedendo quest’anno supera i limiti della casistica, soprattutto per come avvengono gli infortuni. Sono tutti traumatici che avvengono dopo episodi normalissimi, facciamo fatica a spiegarci quello che sta succedendo. Inoltre, si concentrano molto nello stesso settore della squadra: oltre ai due più recenti hanno coinvolto anche Pussetto e Deulofeu. Nemmeno Llorente sarà a disposizione per la partita di domani”.
In porta ci sarà Scuffet per la squalifica di Musso: “Io e Simone abbiamo parlato durante la settimana e sono state tutte conversazioni piacevoli – ha fatto saper il tecnico dell’Udinese -. Non abbiamo parlato della partita nello specifico, non è più un ragazzino e ha già l’esperienza per affrontare queste situazioni. È completamente integrato nel gruppo e ha la fiducia di tutti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allarme Roma, Fonseca perde 5 giocatori prima della Samp
Lesione flessore Veretout e Spinazzola, spalla lussata Pau Lopez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
18:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma perde cinque giocatori per infortunio. Gli esami strumentali effettuati oggi dai giocatori usciti nel primo tempo a Manchester hanno evidenziato due lesioni muscolari, la prima al flessore destro per Veretout mentre la seconda allo stesso muscolo ma al sinistro per Spinazzola.
Per Pau Lopez, invece, confermata la lussazione della spalla sinistra e si sta valutando l’operazione chirurgica. Verranno tutti e tre valutati giorno per giorno, ma c’è comunque il rischio che la stagione possa essersi già conclusa considerato anche che per Veretout e Spinazzola si tratta di una ricaduta. Alla lista degli indisponibili in vista della gara di domani con la Samp poi si aggiungono anche Carles Perez per un risentimento al flessore destro e Diawara per un sovraccarico pubico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Hellas Verona-Spezia 1-1
Alle 18 Crotone-Inter. Alle 20.45 Milan-Benevento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
18:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Verona e Spezia hanno pareggiato 1-1 (0-0) nel primo anticipo della 34/a giornata della Serie A.
47′ – Spezia 1-0. Rete di Salcedo.
Azione in velocità del Verona, Zaccagni per Lazovic che scodella sul secondo palo dove Salcedo schiaccia di testa e deposita in rete
87′  SPEZIA 1-1. Rete di Saponara. Tocco in profondità di Agudelo per Saponara che prende il tempo a Ilic e calcia di destro facendo passare la palla sotto le gambe di Silvestri.
Verona e Spezia 1-1 (0-0) Hellas verona (3-4-2-1): Silvestri, Dawidowicz, Magnani (32′ st Gunter), Dimarco, Faraoni, Sturaro (1′ st Tameze), Barak, Lazovic, Salcedo (20’st Ilic), Zaccagni (15’st Bessa), Lasagna (15 ‘st Kalinic). (25 Berardi, 22 Pandur, 6 Lovato, 11 Favilli, 15 Cetin, 19 Reegg, 21 Gunter, 90 Colley).
All.: Juric. Spezia (4-3-3): Provedel, Vignali, Ismajli, Chabot, Marchizza, Estevez, Ricci (38’ st Acampora) Maggiore, Verde (22 ‘st Agudelo), Nzola, Gyasi (38’ st Saponara). (1 Zoet, 9 Galabinov, 19 Terzi, 20 Bastoni, 21 Ferrer, 26 Pobega, 28 Erlic, 88 Sena, 91 Piccoli.
All.: Italiano. Arbitro: Volpi di Arezzo Reti: 1’st Salcedo, 41’st Saponara Recuperi: 1’pt, 3’st. Angoli: 5-5 Ammoniti: Nzola per comportamento non regolamentare. Zaccagni, Dawidowicz, Sturaro, Chabot, Ilic, Tameze per gioco falloso. Faraoni per proteste.   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Samp, test decisivo per Quagliarella e Candreva
Da capire il centrocampista. Vicina fumata bianca per Ranieri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
01 maggio 2021
17:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buone notizie per Ranieri in vista della gara in programma domani sera al Ferraris quando la Sampdoria sfiderà la Roma. Tutti i calciatori hanno svolto la rifinitura, alla quale hanno assistito il presidente Ferrero e il ds Osti.
Quagliarella, Candreva e Keita sembrano aver risolto i problemi fisici che li hanno rallentati in settimana, ma per il loro impiego dal primo minuto Ranieri deciderà solo domani.
Dunque ci sono ancora diversi punti interrogativi in quella che sarà la formazione titolare: molto dipenderà dal test decisivo per i tre giocatori. Mentre dovrebbe rientrare nella lista dei convocati invece l’attaccante Torregrossa che potrebbe partire dalla panchina mentre Ramirez ed Ekdal durante tutta la settimana hanno dimostrato di essere pronti a ritornare titolari. Stasera ritrovo per la cena, ma ritiro facoltativo come succede sempre per le gare casalinghe. Il ritrovo pre-gara è programmato per domani mattina. Intanto nei prossimi giorni ci potrebbero essere novità importanti per il futuro del tecnico Ranieri: l’accordo con Ferrero sul progetto tecnico è stato raggiunto, bisogna risolvere la questione legata all’ingaggio ma la sensazione è quella che si possa arrivare ad una fumata bianca in tempi molto rapidi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Crotone-Inter 0-2
La squadra di Conte sale a quota 82 punti in classifica, a + 14 sull’Atalanta che deve giocare domani in casa del Sassuolo
01 maggio 2021
19:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter batte il Crotone 2-0 nell’anticipo della 34/a giornata della Serie A e vede lo scudetto a un passo.
La squadra di Conte sale a quota 82 punti in classifica, a + 14 sull’Atalanta che deve giocare domenica in casa del Sassuolo: in caso di mancata vittoria della squadra di Gasperini l’Inter vincerebbe il titolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
90′ Rete di Hakimi. Punizione di Junior Messias, Skriniar allontana di testa, Barella riparte liberando in area Hakimi, palla tra le gambe di Cordaz.
70′ Rete di Eriksen.
Grande triangolazione di prima – Eriksen, Sanchez, Lukaku – destro secco di Eriksen, una deviazione di Magallan non lascia scampo a Cordaz.
Il Crotone retrocede matematicamente in Serie B. La sconfitta con l’Inter capolista condanna aritmeticamente la squadra di Serse Cosmi che ferma a 18 punti a quattro giornate dalla fine saluta la Serie A.
Crotone-Inter 0-2 (0-0). Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Golemic, Djidji; Molina, Messias, Cigarini (Eduardo 1′ st), Benali (Vulic 21′ st), Reca (P.Pereira 38′ pt); Ounas (Riviere 27′ st) Simy. (16 Festa, 22 Crespi, 3 Cuomo, 20 Rojas, 33 Rispoli, 34 Marrone, 44 Petriccione). All.: Cosmi. Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Sensi (Eriksen 20′ st), Darmian (Perisic 21′ st); Lukaku, Lautaro (Sanchez 21′ st). (27 Padelli, 97 Radu, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 15 Young, 33 D’Ambrosio, 99 Pinamonti).
All.: Conte. Arbitro: Prontera di Bologna. Reti: nel st, Eriksen 24′ e Hakimi 45+2. Angoli: 11-4 per l’Inter. Recupero: 2′ e 3′. Ammoniti: Brozovic, Riviere, Eriksen.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Marotta “Zhang ha trovato gruppo compatto, merito Conte”
“Vicini al traguardo,ma non ancora raggiunto: tutti concentrati”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
18:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il presidente Zhang è tornato approfittando anche di questa apparente tranquillità post Covid per vivere con noi questo finale di campionato e, chiaramente, parlare anche al momento giusto di quello che sarà il futuro.
Oggi siamo tutti concentrati su questi finale di campionato e devo dire che ha trovato un gruppo compatto dal punto di vista sportivo ed è un merito esclusivo dell’allenatore, che è riuscito a compattare la squadra, l’area tecnica, dando molte motivazioni, dando degli obiettivi chiari”.
Così l’ad dell’Inter, Giuseppe Marotta prima del fischio di inizio della gara in casa del Crotone ai microfoni di Sky. Dieci anni fa Marotta con Conte vinceva lo scudetto alla Juve. “Vincere è sempre difficile, anche dieci anni fa partimmo con la gestione del presidente Agnelli in un ciclo nuovo. Conte c’ha messo del suo e noi lo abbiamo supportato nel modo migliore. Oggi ci ritroviamo quasi nella stessa identica situazione, nel senso che il grande merito di Conte è quello di aver valorizzato al massimo i giocatori. Sappiamo cosa vuol dire vincere, siamo vicini alla vittoria, ma non l’abbiamo ancora raggiunta. Oggi c’è quella giusta tensione che è sinonimo anche di forte motivazione, per toglierci, sicuramente, una grandissima soddisfazione”.
Quanto a un possibile ritorno alla Juve Marotta chiude: “No, io sono arrivato all’Inter su invito e dopo aver parlato con Zhang e vorrei aprire un ciclo anche qua. Siamo quasi vicini ad un traguardo altrettanto importante e sarebbe bello poter continuare, al di là di quelle che saranno, e sono, le difficoltà e le contrazioni economiche e dei ricavi, perché la pandemia ha interrotto quello che può essere un processo di crescita di tutte le squadre e dobbiamo fare i conti anche con questo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
2-0 al Crotone, Inter a un passo dallo scudetto
Gol Eriksen e Hakimi, domani nerazzurri possono vincere titolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
20:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter è ormai a un passo dallo scudetto. Battendo il Crotone 2-0 nell’anticipo della 34/a giornata della Serie A la squadra di Conte può laurearsi campione domani se l’Atalanta non vincerà in casa del Sassuolo.

Decidono le reti di Eriksen al 24′ del pt e Hakimi al 47′ della ripresa. I nerazzurri salgono a 82 punti con 14 di vantaggio sull’Atalanta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Riscatto Milan col Benevento, Pioli torna a sorridere
2-0 firmato Calhanoglu e Theo Hernandez, corsa Champions aperta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
22:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan torna a sorridere. I rossoneri ritrovano Ibrahimovic e il successo dopo due sconfitte di fila: con il 2-0 al Benevento la squadra di Pioli sale momentaneamente al secondo posto scavalcando l’Atalanta (ma domenica tocca alle altre avversarie) e si rimette in marcia per la Champions.
Protagonisti del match di San Siro Calhanoglu, che sblocca in avvio il risultato e poi Theo Hernandez che fissa il risultato, dopo tantissime occasioni da gol.
Super tra le fila del Benevento il portiere Montipò che ha negato più volte la rete a Ibrahimovic. Per la squadra di Pippo Inzaghi il match del cuore è amaro: i campani restano infatti a 31 punti in piena zona retrocessione.
I rossoneri partono subito forte e al 6′ arriva il vantaggio: bella combinazione tra Kessie e Calhanoglu, il turco allarga per Saelemaekers che confeziona l’assist, velo di Kessie e destro vincente dello stesso Calhanoglu che controlla bene e batte il portiere. Il Milan continua a dominare sul campo e al 14′ va vicino al raddoppio, con Dalot ma Montipò si fa trovare pronto e para. Ci prova a seguire anche Ibrahimovic, ma il tiro non va. Al 16′ è Leao a divorarsi il 2-0: Kessié si accentra e serve il portoghese che manca con il destro si fa parare da Montipò. Al 37′ ancora un’occasione per il Milan, ma ancora una volta super Montipò nega il raddoppio ai rossoneri (la palla gol era sui piedi di Theo). Nel recupero spazio per Ibra, che trova però sulla strada ancora il portiere dei sanniti.
Nella ripresa Pioli manda in campo Tonali per l’ammonito Bennacer (che aveva rischiato il doppio giallo), e la partita prosegue su ritmi elevati. Occasione per Ibra, ma ancora una volta Montipò non si fa sorprendere. Al 3′ finisce a terra Theo, colpito in volto da una pallonata. Immediati i soccorsi ma il francese si rialza. All’8′ è il Milan a tremare: Iago Falque scarica un mancino dal limite da posizione centrale, il tiro esce di un soffio. Un minuto dopo e Calhanoglu ha la palla del raddoppio: anche qui il tiro sfila di poco fuori dalla porta. Il gol del 2-0 porta la firma di Theo Hernandez: Montipò para ancora su Ibra, ma sul tap in si butta in area proprio il francese, che segna il raddoppio.
Diversi cambi per parte, il Milan è bravo a tenere il vantaggio: tre punti molto importanti per la Champions in vista dello scontro diretto con la Juventus.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Crotone retrocede in Serie B
La sconfitta con l’Inter condanna la squadra di Cosmi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
20:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Crotone retrocede matematicamente in Serie B. La sconfitta per 2-0 con l’Inter capolista condanna aritmeticamente la squadra di Serse Cosmi che ferma a 18 punti a quattro giornate dalla fine saluta la Serie A.   SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Inter: Conte “stiamo per far cadere regno dopo 9 anni”
‘Non vedremo insieme Sassuolo-Atalanta. A casa con le famiglie’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
01 maggio 2021
21:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo capito l’importanza di poter fare qualcosa di straordinario e di poter fare la storia di questa Inter che da 11 anni, mi pare, non vinceva lo scudetto. Stiamo riuscendo nell’impresa di far cadere un regno che durava da 9 anni”.

Antonio Conte non lo mostra apertamente, ma la felicità per lo scudetto ad un passo è evidente. “Non vedremo la gara Sassuolo-Atalanta insieme. Ho detto ai ragazzi – dice Conte – che in caso di vittoria a Crotone avrebbero avuto un po’ di riposo. Non ci ritroviamo. Abbiamo bisogno di stare con le famiglie perché è stato molto intenso questo periodo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte “campionato Inter è figlio crescita costante”
“Per entrare nella storia serve vincere, mi sono messo in gioco”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
01 maggio 2021
21:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“II campionato che stiamo facendo è figlio di una crescita costante di questa squadra sotto ogni punto di vista: mentalità, condivisione. Viviamo ogni gara intensamente, sia chi gioca che chi sta in panchina.
Complimenti ai ragazzi”. Così Antonio Conte dopo la vittoria a Crotone che spinge i nerazzurri a un passo dallo scudetto.
“C’era un percorso da fare – aggiunge il tecnico nerazzurro – per essere dei vincenti. Serviva una cultura e dei sacrifici con delle rinunce per fare qualcosa di straordinario. Non tutti ce la fanno. Ho detto che per entrare nella storia bisogna vincere.
Altrimenti si resta uno dei tanti. Siamo ad un passo di fare questo. Io ho trovato un gruppo di ragazzi che sono saliti sulla barca ed hanno iniziato a remare insieme. Hanno condiviso il sogno di fare qualcosa di importante”.
Dopo gli scudetti alla Juventus Antonio Conte vince anche alla guida dei rivali nerazzurri: “Ho vinto in due situazioni di difficoltà enorme. Io ricordo che fui chiamato alla Juventus dopo la promozione con lo Spezia. La Juve non aveva un indirizzo e una visione. Quando ho iniziato quel percorso ho trovato un presidente tifoso come Agnelli ed è stato fatto qualcosa di straordinario partendo senza favori del pronostico. Abbiamo battuto il Milan e l’Inter del Triplete. Da lì è iniziato un ciclo importante. Con l’Inter ho fatto la scelta più difficile perché in tanti si sarebbero nascosti dietro alla storia, dietro tante cose. Io mi sono messo in discussione perché amo le sfide.
Io rimango tifoso di tutte le squadre che ho allenato, ma sono primo tifoso della squadra di cui alleno i colori. Non è stato semplice entrare nel cuore di tutti i tifosi interisti.
Sicuramente li capisco. Posso dire – conclude Conte – che ho dato tutto per tutte le squadre allenate, ma questa volta mi sono messo in gioco in modo importante con la soddisfazione di arrivare ad un risultato straordinario”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cosmi “Crotone ha valori, dispiace andare in B”
“Futuro? Voglio competere, non guidare gruppo all’eutanasia’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
01 maggio 2021
21:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi dispiace perché questa squadra ha dei valori e credo che nel primo tempo li abbia dimostrati.
Ma sono valori utopici per una squadra che deve salvarsi e giocare senza pubblico.
Ha dei valori in alcuni calciatori, ma in altri troppi distanti da questa categoria”. Non nasconde l’amarezza Serse Cosmi dopo la sconfitta con l’Inter che sancisce la retrocessione del suo Crotone. Prima della gara il presidente del Crotone Gianni Vrenna ha annunciato che lavorerà ad una squadra per tornare subito nella massima categoria. Alla guida potrebbe esserci proprio Cosmi. “Io – dice il tecnico – mi sono sempre detto che voglio aspettare la fine del campionato per vedere il mio futuro. Non voglio fare più un campionato dove porti una squadra all’eutanasia. Perché di questo si è trattato nonostante alcune soddisfazioni. Io voglio competere, sento di poterlo fare, voglio giocarmela alla pari anche con squadre che hanno un budget maggiore ma voglio giocarmela in modo diverso.
Così è stato frustante. Era una stagione che si poteva vivere in modo diverso”. Elogi poi a Antonio Conte: “Il marchio di Conte – dice – si vede nel fatto che a 25 minuti dalla fine fa entrare Sanchez, Perisic ed Eriksen che decidono la gara, ma al di là della situazione odierna che non è paragonabile vista la differenza tra due squadre in campo, Conte ha deciso le sorti di questa Inter con l’atteggiamento tattico. C’è molta condivisione tra lui e la squadra, Si è visto in tutto il campionato. Poi lui ha saputo dare un marchio particolare. Tutti sanno che l’Inter fa gol in quel modo e tutti perdono prendendo gol in quel modo.
Anche noi non abbiamo fatto diversamente”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Riscatto Milan col Benevento, Pioli torna a sorridere
2-0 firmato Calhanoglu e Theo Hernandez, corsa Champions aperta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
23:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan torna a sorridere. I rossoneri ritrovano Ibrahimovic e il successo dopo due sconfitte di fila: con il 2-0 al Benevento la squadra di Pioli sale momentaneamente al secondo posto scavalcando l’Atalanta (ma domani tocca alle altre avversarie) e si rimette in marcia per la Champions.
Protagonisti del match di San Siro Calhanoglu, che sblocca in avvio (6′ pt) il risultato e poi Theo Hernandez che fissa il risultato (15′ st), dopo tantissime occasioni da gol.
Super tra le fila del Benevento il portiere Montipò che ha negato più volte la rete a Ibrahimovic. Per la squadra di Pippo Inzaghi il match del cuore è amaro: i campani restano infatti a 31 punti in piena zona retrocessione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli “Ibra ci era mancato, Milan ha reagito”
“Due ko subiti di testa,non vincere oggi sarebbe stato negativo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
23:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Senza spirito di squadra non si va da nessuna parte, nelle ultime partite certe situazioni ci hanno penalizzato, mentre stasera ho visto buone cose. Ibrahimovic? E’ un campione che fa crescere il valore della squadra e dei propri compagni, non averlo avuto per tanto tempo ci ha penalizzato”.
Stefano Pioli commenta così il successo sul Benevento che riscatta i due ko di fila dei rossoneri. “Le due sconfitte le abbiamo subite a livello mentale – ha detto il tecnico ai microfoni di Dazn -, abbiamo reagito e mostrato carattere. La squadra maturerà. Non vincere stasera sarebbe stato negativo per la nostra ripresa e per la classifica: per giocare così bisogna sapersi muovere bene, dobbiamo migliorare è essere più solidi quando gli avversari hanno la palla. Stiamo facendo bene perché la società ci sta mettendo in condizioni di farlo. Tutto il supporto per concludere al meglio la stagione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: Atletico a segno, il Real non molla
1-0 a Elche per squadra di Simeone, Zidane batte l’Osasuna 2-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 maggio 2021
23:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Real Madrid tiene in piedi il sogno e resta aggrappato al treno della Liga. Al successo dell’Atletico capolista (1-0 sull’Elche con rete di Llorente che conferma il primato nel campionagto spagnolo per la squadra di Simeone) la squadra di Zidane risponde battendo l’Osasuna 2-0.
A Far sorridere il Real le reti di Militao e Casemiro che consentono al Madrid di restare a meno due dai cugini dell’Atletico.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 22 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:26 DI GIOVEDÌ 29 APRILE 2021

ALLE 07:35 DI SABATO 01 MAGGIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Razzismo: Uefa si unisce a black out social contro abusi
Ceferin: “inaccettabile cultura odio, tutti devono denunciare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
16:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Uefa ha deciso di partecipare al black out sui social media deciso dai club inglesi per il prossimo fine settimana in segno di protesta contro gli insulti razzisti rivolti ai giocatori sulle varie piattaforme.
Un’iniziativa, spiega la confederazione, a sostegno della lotta contro gli abusi online e la diffusione dell’odio nei confronti dei calciatori e di coloro che sono coinvolti nel mondo del calcio.
Il boicottaggio dei social comincerà domani alle 15 e si concluderà lunedì 3 maggio alle 23.59. “Ci sono stati abusi in campo e sui social media. Tutto ciò è inaccettabile e va fermato – afferma il presidente dell’Uefa, Aleksander Ceferin – con l’aiuto delle autorità, dei legislatori e dei colossi dei social media. Permettere che una cultura dell’odio cresca impunemente è molto pericoloso, per tutta la società. Ecco perché sosteniamo questa iniziativa. È tempo che il calcio prenda posizione e sono rimasto colpito dalla solidarietà mostrata dai giocatori, dai club e dalle parti interessate”.
“”Esorto tutti – conclude Ceferin – a presentare reclami formali ogni volta che giocatori, allenatori, arbitri o ufficiali sono vittime di tweet o messaggi inaccettabili. Ne abbiamo abbastanza di questi codardi che si nascondono dietro l’anonimato per spargere le loro ideologie nocive”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Figc fa black out social,Gravina ‘è ora di dire basta’
Federazione in campo con Uefa per campagna contro abusi on line
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
17:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Figc scende in campo contro gli abusi on line nei confronti di tutti i protagonisti del mondo del calcio. Il messaggio forte contro ogni forma discriminazione, lanciato dall’Inghilterra, è stato raccolto dalla Uefa e della Federcalcio, che – informa una nota della stessa Figc – ha deciso di interrompere la propria attività sui social media dalle 15 di domani, venerdì 30 aprile, alle 23.59 di lunedì 3 maggio.
“Vogliamo dare il nostro contributo in quella che è giusto definire una campagna di civiltà – dichiara il presidente federale, Gabriele Gravina – è giunto il momento di dire basta”.
“Per l’importanza che il calcio ricopre nella nostra società, è opportuno che ci si assuma tutti la responsabilità di inviare messaggi positivi, di contrasto netto agli odiatori di professione – prosegue il n.1 del calcio italiano -. Lo sport è motivo di gioia e di condivisione, non è lo strumento per alimentare violenza e fomentare disprezzo e volgarità”. La campagna di boicottaggio mira a sollevare un tema di responsabilità collettiva da affrontare in collaborazione con le istituzioni politiche europee e con i gestori delle piattaforme di social network più diffusi e influenti in tutto il pianeta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Serie A: il 5 maggio assemblea su Superlega e diritti tv
“Analisi eventi e conseguenze” dopo strappo big su nuovo torneo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
19:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Progetto Superlega: analisi degli eventi e delle conseguenze”. È questo uno dei punti all’ordine del giorno della prossima assemblea della Lega Serie A, che si svolgerà mercoledì 5 Maggio 2021 in videoconferenza.
Dopo la lettera di 11 club (Roma, Torino, Bologna, Genoa, Sampdoria, Sassuolo, Spezia, Benevento, Crotone, Parma e Cagliari) che nei giorni scorsi hanno chiesto la convocazione di una riunone dei club per analizzare “i gravi atti posti in essere da Juventus Fc, Ac Milan, Fc Internazionale e dai loro amministratori, e le relative conseguenze” in chiave Superlega, il tema sarà quindi discusso nella prossima riunione.
Sul tavolo, inoltre, ci sarà anche il tema dei diritti tv, con le trattative private per il pacchetto 2: il 3 maggio infatti è la data ultima in cui le emittenti potranno presentare offerte per il pacchetto che consente di trasmettere tre partite di Serie A ogni giornata (la sfida del sabato sera, l’anticipo della domenica alle 12.30 e il posticipo del lunedì sera) in co-esclusiva con Dazn.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
John Elkann alla Continassa, pranzo con il cugino Andrea
Incontro informale, c’erano anche Nedved e Paratici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 aprile 2021
20:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giornata dedicata alla Juventus per John Elkann. Il presidente di Exor, la holding che controlla anche il club, ha pranzato col cugino, il presidente Andrea Agnelli, alla Continassa.
Un incontro informale, al quale hanno partecipato anche il vicepresidente Pavel Nedved e il responsabile dell’area tecnica Fabio Paratici, dopo il quale ha assistito all’allenamento di Ronaldo e compagni agli ordini di Andrea Pirlo.
La visita di John Elkann è un segnale di vicinanza alla squadra, dopo il pareggio con la Fiorentina, e al cugino Andrea, finito nel mirino della critica per il flop Superlega.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SUL MONDO BIANCONERO: JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Liga: Barcellona ko col Granada, manca sorpasso in vetta
1-2 al Camp Nou, l’Atletico resta primo a +2 su Real e blaugrana
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
20:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona manca l’occasione di portarsi in vetta alla Liga a cinque giornate dalla fine del campionato, subendo una inattesa sconfitta in casa ad opera del Granada in un incontro di recupero. In vantaggio con Messi nel primo tempo, i blaugrana si sono fatti rimontare dalle reti di Machis al 18′ e Molina al 34′ della ripresa.

La squadra di Ronald Koeman resta così ferma a 71 punti, seconda a pari merito col Real Madrid, e a due lunghezze dall’Atletico che resta solo in testa nonostante la sconfitta subita domenica scorsa dall’Athletic Bilbao. Il Granada è ottavo, con 45 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Roma perde tre giocatori per infortunio in 37′
Incredibile a Manchester, fuori Veretout, Pau Lopez e Spinazzola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
21:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Incredibile ma vero: la Roma, in campo contro il Manchester United per la semifinale di andata d’Europa League, ha perso ben tre giocatori, esaurendo quindi gli slot per i cambi, nei primi 37 minuti delle partita. Il primo a uscire, dopo nemmeno cinque minuti di gioco, è stato Veretout, fermato da un infortunio muscolare e costretto a lasciare il posto a Villar.
Poi, al 28′, è uscito il portiere Pau Lopez, dopo aver parato un bel tiro di Pogba: ricadendo sembra essersi procurato una lussazione alla spalla e il medico gli ha detto di uscire anche se lo spagnolo avrebbe voluto provare a restare fra i pali. Terzo infortunio della Roma all’Old Trafford al 37′, quando Spinazzola ha dovuto lasciare il posto a Bruno Peres, mentre il tecnico Fonseca ha fatto una smorfia per esprimer tutto il proprio disappunto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Manchester United-Roma 6-2
Giallorossi coraggiosi e sfortunati crollano nella ripresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 aprile 2021
22:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester United batte la Roma 6-2 nella gara di andata delle semifinali di Europa League. A Old Trafford, i giallorossi perdono incredibilmente tre giocatori per infortunio nei primi 45′ – mai successo nella storia della coppa, escono Veretout, Pau Lopez e Spinazzola – ma chiudono in vantaggio 2-1 per il rigore di Pellegrini e la rete di Dzeko che ribaltano la rete in apertura di Bruno Fenrandes.

Nella ripresa, la Roma soffre in difesa e Cavani ribalta il risultato con una doppietta. Poi un rigore trasformato da Bruno Fernandes porta il risultato sul 4-2. Pogba e Greenwood incrementano il bottino contro una squadra ormai sulle ginocchia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Villarreal-Arsenal 2-1
Un rigore nella ripresa tiene in corsa gli inglesi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
23:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Villarreal batte 2-1 (2-0) l’Arsenal nell’andata della semifinale di Europa League, giocata all’Estadio de la Ceramica di Villarreal (Spagna). In gol nel primo tempo Trigueros e Albiol, nella ripresa Pepè su rigore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Fonseca, la Roma non è esistita nella ripresa
“Pagati infortuni ma poi il black out, è stato problema mentale”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
23:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo disputato un bel primo tempo, nella ripresa non siamo esistiti. Siamo stati condizionati dai tre infortuni, poi Diawara e Smalling erano in difficoltà fisica.
Comunque il black out è difficile da spiegare, siamo entrati senza aggressività, sbagliando molto.
Quando loro hanno fatto il terzo gol la forza mentale è venuta meno”. Così l’allenatore della Roma Paolo Fonseca, ai microfoni di Sky Sport, che si definisce il “principale responsabile di quello che è successo. Il mio futuro? Non è il momento di parlarne”.
“Arrivare alle semifinali e fare questo primo tempo è stato comunque molto positivo, ma il secondo tempo è stato tutto sbagliato – ha detto ancora Fonseca -. Non è stato un problema tattico, lo si è visto nel primo tempo. Abbiamo perso giocatori importanti e non abbiano avito la forza mentale per tenere il campo nella ripresa. Senza la possibilità di fare cambi era molto difficile giocare con una squadra contro il Manchester United”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E. League: Pogba rincuora la Roma, ‘non è ancora finita’
‘Risultato è positivo ma dobbiamo giocare bene anche al ritorno’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
23:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il risultato è positivo per noi, ma non è ancora finita. Dobbiamo restare concentrati e giocare una bella gara anche al ritorno, con la stessa mentalità”.

Intervistato da BT Sports, Paul Pogba avvisa il Manchester United e rincuora la Roma, uscita sconfitta per 6-2 dal match contro gli inglesi. “Nel primo tempo abbiamo concesso due gol su due errori – dice ancora il centrocampista dello United, autore della quinta rete dei suoi, con un colpo di testa -.
Nell’intervallo ci siamo detti di fare le cose per bene e di farle semplicemente. Il tecnico ci ha parlato. Eravamo molto motivati nel segnare più gol possibile”. Una battuta sul rigore dell’1-1 da lui provocato. “Non dovevo entrare in tackle, devo allenarmi di più e imparare a fare i tackle senza le braccia alte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Pellegrini, ora è difficile dire qualcosa
Cristante, non c’è niente da salvare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
23:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ difficile dire qualcosa in questo momento, parlare di quel che è successo. Posso dire solo che sicuramente daremo tutto nella gara di ritorno, finchè l’arbitro non fischierà la fine.
Sarà difficile recuperare, ma non siamo ancora fuori dall’Europa League. Le critiche ce le aspettiamo, noi e l’allenatore, e sono giustificate”. Lo ha detto il capitano della Roma, Lorenzo Pellegrini, a Sky Sport dopo la sconfitta a Manchester.
“Abbiamo sbagliato perché non possiamo buttare via tutto ciò che è stato fatto di buono, non c’è niente da salvare – le parole del centrocampista Bryan Cristante -. Non siamo stati bravi a restare compatti. Dovevamo abbassarci di più e provare a mantenere il risultato, abbiamo provato a recuperare e a vincerla, ma abbiamo sbagliato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: l’ex calciatore Metzelder condannato per pedopornografia
Aveva scambiato file su una chat. 10 mesi in libertà vigilata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
11:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex calciatore della nazionale Christoph Metzelder è stato condannato dal tribunale di Duesseldorf a dieci mesi di libertà vigilata per essersi scambiato materiale pedo-pornografico via chat. La sentenza non è ancora definitiva.
Il 40 enne aveva precedentemente ammesso di aver inoltrato 18 file pornografici di bambini e giovani, mentre l’accusa gliene contesta 300
“In queste chat condividevo fantasie estreme, che includevano l’indicibile” ha detto l’ex giocatore del Borussia Dortmund, Schalke 04 e Real Madrid, secondo quanto riferisce Bild. “Accetto la condanna e chiedo perdono alle vittime di violenza sessuale. Dovrò vivere con questa colpa come parte della società per il resto della mia vita” ha detto l’ex calciatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter; Steven Zhang ad Appiano Gentile
Presidente vicino a squadra alla vigilia della sfida col Crotone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 aprile 2021
11:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Steven Zhang torna ad Appiano Gentile alla vigilia della sfida dell’Inter contro il Crotone, che potrebbe regalare lo scudetto ai nerazzurri. Il presidente è arrivato da poco al centro sportivo dell’Inter, dove sono presenti l’allenatore Antonio Conte, gli amministratori delegati Beppe Marotta e Alessandro Antonello e il direttore sportivo Piero Ausilio, per seguire la rifinitura di Lukaku e compagni prima di pranzare con il tecnico e la dirigenza.

Il numero uno nerazzurro non dovrebbe invece far parte del gruppo che partirà per la trasferta di Crotone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Iachini, la squadra ha chiesto il ritiro anticipato
I viola visitano il Bologna: ‘Ora più fiducia ma niente calcoli’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
12:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I giocatori a inizio settimana mi hanno chiesto di anticipare il ritiro e mi ha fatto piacere, dimostra quanta voglia hanno di affrontare nel modo giusto questa partita”. Lo ha detto l’allenatore della Fiorentina, Beppe Iachini, in vista della trasferta di domenica con il Bologna, una gara molto importante per in ottica salvezza.
Da stasera quindi scatterà il ritiro e domani la squadra partirà per il capoluogo emiliano.
“Non dobbiamo guardare alle dirette rivali né metterci a fare calcoli, bensì preparare una sfida per volta puntando a portare via sempre il massimo – la raccomandazione del tecnico viola -.
Da quando sono tornato ho cercato di lavorare prima di tutto sulla paura, mi auguro che i risultati e le prestazioni delle ultime gare abbiano tramesso più fiducia e serenità anche se non bisogna mai abbassare la guardia”. La Fiorentina anche domenica si affiderà al suo giovane e corteggiatissimo goleador Dusan Vlahovic: “Se è distratto dalle voci di mercato? No, sta continuando ad allenarsi con umiltà e così deve fare – ha rimarcato Iachini -. Nel calcio non conta quello che hai fatto la gara prima, ma in quella dopo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Zhang alla squadra, ‘grazie, ora manca ultimo sforzo’
Presidente incontra nerazzurri alla Pinetina prima di Crotone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
13:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si e’ appena conclusa la visita del presidente dell’Inter, Steven Zhang, alla Pinetina alla vigilia della partita di Crotone, prima occasione per la matematica certezza dello scudetto. Zhang ha incontrato brevemente la squadra e Antonio Conte alla presenza dei due ad, Antonello e Marotta, del ds Ausilio e del professor Volpi e si è detto orgoglioso di loro per un “viaggio eccezionale”; ha ringraziato per tutto quello che hanno fatto fino ad oggi in un contesto legato all’emergenza COVID così complicato, sottolineando che “ora manca l’ultimo sforzo”.

Poi, un lungo abbraccio con Conte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter al match point, Atalanta in piena corsa
Due squadre nerazzurre nettamente favorite nelle sfide di domani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
14:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Domani pomeriggio allo Scida di Crotone, l’Inter si gioca il primo dei cinque matchpoint per vincere lo scudetto. I ragazzi di Conte, forti di ben 11 punti di vantaggio sull’Atalanta, provano a chiudere i giochi al primo colpo nel più classico dei testa-coda contro la squadra calabrese che, contemporaneamente, potrebbe salutare la Serie A.

L’Atalanta di Gasperini proverà a tener vivo il campionato facendo visita a un Sassuolo sempre da non sottovalutare.
Gli esperti di Sisal Matchpoint vedono un successo dell’Inter a 1,22, rispetto all’impresa dei padroni di casa quotata a 12 con il pareggio che si gioca a 6,50. Nerazzurro nettamente favorito anche in Sassuolo-Atalanta, con la squadra di Gasperini vincente a 1,50, con i padroni di casa in quota a 6,00 mentre per il pareggio si scende a 4,50.
Il Napoli, terzo, vuole mantenere la posizione e parte con i favori del pronostico, a 1,80, rispetto a un Cagliari in grande forma, vincente però a 8,00. Dovrebbe essere una domenica sia per la Juventus, data a 1,47, contro l’Udinese, i cui tre punti si giocano a 6,50, che per il Milan il quale cerca di evitare la terza sconfitta consecutiva. L’avversario di turno è il Benevento di Inzaghi in piena involuzione: il successo rossonero è a bassa quota, 1,33, contro l’impresa sannita che pagherebbe 9 volte la posta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lazio, che continua a sognare la Champions, ospita il Genoa dell’ex Ballardini: i tre punti, dati a 1,38, non dovrebbero sfuggire contro i liguri il cui blitz all’Olimpico si gioca a 8,00.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli-Cagliari gara chiave per due obiettivi
Inter cerca titolo già a Crotone, Juve e Milan obbligo 3 punti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
14:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Punti pesantissimi in palio domenica pomeriggio al “Maradona”, dove il Napoli affronta il Cagliari e sa di non potersi concedere risultati diversi dalla vittoria in chiave Champions. Dal canto loro i sardi, rilanciati da tre vittorie consecutive, con un nuovo risultato positivo potrebbero abbandonare la terz’ultima piazza.
Il pronostico degli analisti Snai non lascia però molte chance agli ospiti, visto che la vittoria del Napoli è data a un modesto 1,38, mentre il «2» rossoblù vale 7,75. Anche la «X» è una meta quasi proibitiva per il Cagliari e paga 5 volte la posta giocata.
L’Inter arriva a Crotone con la possibilità teorica di chiudere il discorso scudetto già nel weekend. L’avversaria, ormai spacciata, è sulla carta la più semplice e la vittoria nerazzurra è data per scontata, a 1,22, mentre un improbabile successo del Crotone paga 12 volte la posta. Nel mezzo c’è il pari, proposto a 6,75.
Sfumate le rispettive mire di scudetto, Milan e Juventus rischiano ora di perdere anche il treno Champions. I rossoneri ospitano il Benevento, in piena lotta salvezza: il successo per i padroni di casa non sembra in discussione e si gioca a 1,35.
Una clamorosa vittoria dei campani (che in trasferta hanno già battuto la Juve) paga 8,25 volte la posta, mentre la «X» è a 5,25. Match sulla carta agevole anche per i campioni uscenti, contro un’Udinese che ha già raggiunto l’obiettivo salvezza. Il «2» viaggia a bassa quota, 1,50.
L’Atalanta, fresca del secondo posto, è chiamata a mantenere, almeno aritmeticamente, la corsa scudetto aperta, ma soprattutto è impegnata a guadagnarsi un’altra avventura in Champions League. La Dea affronta il Sassuolo al Mapei e incontra il pieno favore delle quote SNAI, con il «2» a 1,50 e l’«1» emiliano a 5,75. Alto il pareggio a 4,75.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, con lo scudetto la stagione sarebbe un’opera d’arte
Sappiamo che sta per essere fatto qualcosa di straordinario
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 aprile 2021
14:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Speriamo di finire bene questa stagione, sarebbe veramente un’opera d’arte per l’Inter. Quando ti avvicini a un traguardo è inevitabile che l’attesa diventa qualcosa da gestire per te, per il gruppo, il club, i tifosi.

Non è facile, ma penso stiamo gestendo il tutto nella giusta maniera”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte.
“Quando ho detto che domani dobbiamo fare l’Inter è per gestire tutto nella giusta maniera e arrivare in porto quanto prima.
Sappiamo che chi è dentro alla Pinetina, chi ci lavora, dalla guardia al calciatore, a chi taglia l’erba, che sta per essere fatto qualcosa di straordinario”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, con il Crotone dovremo fare l’Inter
Saranno motivati, vorranno dimostrare di valere Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 aprile 2021
14:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani dovremo fare l’Inter. Se andiamo pensando di fare qualcosa di diverso ci sarà una brutta sorpresa.
Dobbiamo avere rispetto del Crotone, saranno molto motivati perché vogliono dimostrare di poter valere la Serie A, quale migliore occasione quella di affrontare la prima in classifica. L’ho detto ai ragazzi e mi auguro mi ascoltino”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte, nella conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Crotone.
“La stanchezza c’è per noi e per gli altri. Magari gli altri, visto il distacco, la stanno accusando di più. Stiamo per fare qualcosa di storico, non penso sia il caso di parlare di stanchezza. Se qualcuno è stanco me lo dice e va in panchina”, ha aggiunto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, futuro? Conti alla fine,avanti per mia strada
Sempre avuto sostegno del club, convinto di ciò che sto facendo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 aprile 2021
15:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho sempre avuto il sostegno del club e della proprietà. Il Milan è un grande club e ci sono grandi aspettative ma siamo concentrati sulle prossime partite.

Le valutazioni si fanno solo alla fine. Io sono convinto di quello che sto facendo, vado avanti per la mia strada” lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Benevento a San Siro, una delle ultime cinque partite di campionato, decisive per la lotta Champions.
“I giudizi saranno reali solo a fine campionato – la risposta di Pioli a qualche critica sul suo operato – se saremo fuori dalle prime quattro, saranno negativi e viceversa. Solo noi e Roma abbiamo giocato così tanto e avete visto cosa è successo con gli infortuni ieri ai giallorossi. Ma i commenti sul mio e nostro rendimento non ci toccano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, per Milan parola chiave deve essere ‘energia’
Serve gioco, spirito e cuore, dobbiamo essere più compatti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 aprile 2021
15:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La parola chiave? Energia.
Dobbiamo avere una grande energia dentro.
Sappiamo il lavoro fatto finora e che è una stagione molto difficile e competitiva.
Arriviamo da due sconfitte che ci hanno fatto male. Ma dobbiamo credere nelle nostre qualità e caratteristiche”: così il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Benevento a San Siro.
“Servono tre cose: qualità di gioco, spirito di gruppo e grande cuore. Senza queste qualità – spiega l’allenatore rossonero – difficile raggiungere obiettivi. Abbiamo fatto metà campionato benissimo e ora il girone di ritorno meno bene.
Dobbiamo essere più compatti, subiamo qualche gol di troppo e concretizziamo meno di quanto potremmo. Dobbiamo essere più determinati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Gravina, non esiste vertice se non c’è la base
Presidente Figc, amo un calcio che è aggregazione e formazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’AQUILA
30 aprile 2021
15:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non può esistere il vertice di una piramide se non c’è la base”. Così il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, parlando della Superlega nel corso di una visita all’Aquila per una iniziativa promossa dalla Lega nazionale dilettanti.
“Il grande calcio non può fare a meno del calcio dilettantistico – ha continuato -. Dobbiamo trovare un equilibrio. Sarebbe farisaico ed ipocrita pensare che il mondo della dimensione economica, il calcio d’elite, o se preferite l’industria del calcio, non debba essere tenuto in debita considerazione, è lo stesso che ci fa assistere a traiettorie e gesti tecnici importanti”.
“Tutti sanno quale è il mio pensiero: venendo dalla provincia io amo il calcio che è aggregazione, partecipazione, socializzazione, percorso di formazione”, ha detto ancora Gravina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italiano; vicini a obbiettivo, difendere vantaggio
Tecnico Spezia, non devono subentrare paure e ansie
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
30 aprile 2021
15:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci avviciniamo all’obbiettivo, non devono subentrare paure e ansie: bisogna giocare liberi di testa, e fare quello che si prova in settimana. Sapevamo già a inizio anno che sarebbe stato un campionato difficile, di sacrificio e di momenti negativi.
Ci avviciniamo alla fine, abbiamo un vantaggio di due punti sulla terzultima e dobbiamo fare di tutto per difenderlo”. È un’esortazione a mettersi alle spalle il periodo buio quella che il tecnico dello Spezia, Vincenzo Italiano, rivolge ai suoi giocatori alla vigilia della sfida contro il Verona. Le Aquile liguri, un punto nelle ultime tre partite, nell’arco di otto giorni hanno visto ridotto da dieci a due punti il vantaggio sulla terzultima in classifica: un periodo difficile che Maggiore e compagni vogliono mettersi alle spalle. “Il Verona sta attraversando un momento non bello, ma per noi sarà comunque una sfida difficile. Ho visto visto le ultime partite, è una squadra che manda tanti uomini in zona gol, che attacca con quasi tutti gli effettivi, e che deve essere affrontata con intensità e furore. Dobbiamo essere diversi da quelli visti a Genova, dove non mi è piaciuto l’approccio alla gara” dice Italiano, che poi analizza anche le difficoltà dei suoi in zona gol emerse nelle ultime partite.
“Servirà un’altra concretezza nelle ultime cinque partite, dobbiamo essere più determinati e vogliosi di far gol: dobbiamo migliorare su questo aspetto, perché le situazioni comunque le creiamo”. Una flessione nella capacità realizzativa su cui pesa anche il digiuno di reti di Nzola, che al ritorno dall’infortunio non ha più trovato la via del gol. “È un giocatore importante – ribadisce Italiano -. In questo momento aiuta, si sacrifica, e mi spiace che non riesca a fare gol, perché sono convinto che una rete possa sbloccarlo. Lo stiamo aspettando: deve stare sereno e fare quello che fa durante la settimana, sono convinto che darà il suo contributo in queste ultime giornate”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Mondiali 2023; Svizzera sfida Italia per pass
Ct Bertolini, è squadra forte. Qualificazioni al via a settembre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
15:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera, Romania, Croazia, Moldova e Lituania saranno le avversarie dell’Italia nel gruppo G del girone di qualificazione alla Coppa del Mondo di calcio donne in programma nel 2023 in Australia e Nuova Zelanda. Il sorteggio ha coinvolto 51 nazionali, divise in 9 gironi (tre gruppi di 5 squadre e sei gruppi composti da 6 squadre) e l’Italia, che era in prima fascia, ritrova Romania e Moldova che ha affrontato e battuto nel 2019, nel girone di qualificazione, oltre ad una avversaria storica come la Svizzera.

“L’equilibrio è tra l’Italia e la Svizzera, che è una squadra forte – afferma la ct, Milena Bertolini -, non dimentichiamoci che è arrivata prima nelle qualificazioni dell’Europeo 2017. Le altre sono avversarie di rispetto, la Romania si sta affermando e anche tutte le altre squadre sono in crescita. Sono partite sempre molto difficili, a livello internazionale non esistono più gare facili”.
Le partite di qualificazione inizieranno a settembre 2021 per terminare a settembre 2022, con gli spareggi in programma a ottobre 2022. Accederanno direttamente alla fase finale le prime classificate dei nove gironi, mentre le seconde nove si affronteranno nei play off per contendersi gli altri due pass.
Se il Mondiale 2019 ha rappresentato un volano per il calcio femminile italiano, con le Azzurre protagoniste fini ai quarti di finale, la prossima edizione della Coppa del Mondo, la prima a 32 squadre, sarà un’altra preziosa vetrina per il movimento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ranieri,spingo per 52 punti come martello pneumatico
Tecnico Samp, Roma vorrà riscatto e venderà cara la pelle
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
30 aprile 2021
16:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Claudio Ranieri mette nel mirino la Roma e chiede alla sua Sampdoria di non mollare di un millimetro: “Non è ancora tempo di bilanci – ha detto il tecnico blucerchiato ai media ufficiali del club -. Tireremo le somme quando avremo concluso il campionato.
Io voglio però che la squadra non pensi che il compito sia finito perché siamo salvi, sto spingendo i ragazzi come un martello pneumatico per cercare i 52 punti”.
Sono da valutare Fabio Quagliarella e Antonio Candreva che sono acciaccati. Domani il test decisivo per entrambi. E poi fa un passo indietro e parla della gara che la Roma ha disputato in Europa League con la sconfitta 6-2 in trasferta col Manchester United: “Non mi aspettavo un risultato così, stava giocando molto bene, poi è andata come è andata. Speravo di ricevere una squadra ancora in corsa per la qualificazione. Invece affronteremo una Roma vogliosa di riscatto, che venderà cara la pelle”, spiega ancora il mister che in attacco nel caso ci fosse il forfait di Quagliarella punterà sulla coppia formata da Manolo Gabbiadini e Keita. Mente sulla fascia destro di centrocampo al posto di Candreva toccherebbe a Mikel Damsgaard.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina; Iachini, più fiducia ma guai fare calcoli
Squadra ha chiesto di anticipare ritiro per la sfida a Bologna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
16:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina da stasera sarà in ritiro, aspettando la sfida di domenica a Bologna. ”Lo hanno chiesto i giocatori – ha dichiarato Beppe Iachini – a dimostrazione di quanta voglia hanno di affrontare nel modo giusto questa partita.
La cosa mi ha fatto piacere”. Malgrado la vittoria esterna a Verona e l’1-1 casalingo con la Juve, la squadra viola non è ancora salva e il terz’ultimo posto dista appena tre punti. ”Ma non dobbiamo guardare alle dirette concorrenti né metterci a fare calcoli – ha detto il tecnico – Bisogna preparare una partita per volta puntando a portare via sempre il massimo. Mai come adesso i particolari possono fare la differenza, gli ultimi risultati hanno tramesso fiducia però guai abbassare la guardia”. Vale anche per la trasferta di Bologna: ”Tutte le gare adesso sono decisive, troveremo una squadra arrabbiata dopo il 5-0 con l’Atalanta, con una rosa di qualità e ben allenata. In questi anni Sinisa ha fatto un gran lavoro”.
Proprio al Dall’Ara nel gennaio 2020 Iachini cominciò l’avventura alla guida dei viola: ”Anche l’anno scorso trovai la stessa situazione, pressioni e timori non aiutano, per questo stiamo portando avanti un lavoro sia tattico che mentale”.
Confidando ancora nei gol di Dusan Vlahovic già arrivato a quota 17: ”Distratto dalle voci di mercato? No, continua ad allenarsi con umiltà proseguendo il suo percorso di crescita. Ci aspettiamo ancora tanto da lui”. Al suo fianco dovrebbe esserci ancora Ribéry anche se il francese è uscito acciaccato contro la Juve come pure Venuti, mentre a centrocampo è annunciato il rientro di Bonaventura con Castrovilli inizialmente in panchina.
Sempre ai box al momento Borja Valero e Kokorin che dal suo arrivo ha giocato poco più di un’ora. ”Ora salviamoci poi penseremo al futuro” ha ribadito a Rtv38 il presidente Rocco Commisso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta; Gasperini, niente frenesia per Champions
‘Secondo posto bel traguardo ma pensiamo al Sassuolo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
30 aprile 2021
16:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per la qualificazione alla Champions dobbiamo avere pazienza: ci sono ancora tante partite, dobbiamo pensare alle difficoltà della gara di domenica, andando a misurarci fiduciosi”. Così Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, nell’intervista diffusa sui canali ufficiali del club in vista della partita in casa del Sassuolo tra due giorni.

“Sarà importante per entrambe, non bisogna avere la frenesia di arrivare all’obiettivo subito – ha proseguito il tecnico -.
Il secondo posto è un bel traguardo, ma è tutto molto effimero: per difenderlo dobbiamo continuare a fare partite di grande spessore. A maggio ci giochiamo tutto, la differenza è che eravamo abituati a giocare ogni tre giorni e adesso abbiamo una settimana intera da una sfida all’altra”.
I nerazzurri puntano a conservare la posizione appena dietro l’Inter ormai virtualmente campione d’Italia: “Psicologicamente abbiamo vissuto una bella settimana, ma può cambiare tutto nel giro di una sola partita: le distanze sono ravvicinate, ma è anche vero che se noi non sbagliamo gli altri non riescono a raggiungerci”.
Il Sassuolo, battuto negli ultimi scontri diretti, punta al settimo posto: “E’ a tre punti dalla Roma ed è una bella spinta, anche avere una tradizione negativa con noi può alimentare un sentimento di rivalsa. Ma se noi l’abbiamo positiva, è perché spesso creiamo loro difficoltà, come contiamo di fare anche domenica – chiude Gasperini -. E’ difficile dire se il Sassuolo sia la più difficile delle ultime cinque avversarie: incontriamo una squadra in un ottimo momento di risultati e di prestazioni, rappresenta un ostacolo. Mi aspetto una squadra preparata, che gioca a calcio e sa quello che deve fare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Corte appello Figc, 12 mesi di squalifica a Lotito
Per la vicenda della presunta violazione dei protocolli Covid
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 aprile 2021
18:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Corte d’appello della Figc ha inflitto 12 mesi di squalifica al presidente della Lazio, Claudio Lotito per la vicenda dei protocolli Covid.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Lazio , Claudio Lotito, era stato inibito nel processo sportivo di primo grado per sette mesi per la vicenda della presunta violazione dei protocolli Covid. In appello, sono state confermate le inibizioni di 12 mesi ciascuno per i due medici del club, Ivo Pulcini e Fabio Rodia, mentre la multa alla Lazio e’ stata innalzata da 150 mila a 200 mila euro. Di fronte alla Corte d’appello a Sezioni unite. presieduta da Mario Luigi Torsello, Lotito difeso dall’avvocato Gian Michele Gentile, aveva fatto ricorso per chiedere la piena assoluzione dalle accuse di mancato controllo nell’applicazione del protocollo anti-Covid relativamente al periodo tra il 28 ottobre e l’8 novembre a seguito di presunte positività al coronavirus riscontrate in diversi giocatori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: relazione medici ‘se ricoverato poteva salvarsi’
‘Non sono stati garantiti controlli e assistenza corretti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
23:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Un comportamento inadeguato, sconsiderato e carente”. E’ una delle conclusioni della commissione interdisciplinare convocata dalla Procura generale di San Isidro per far luce sulla morte di Diego Armando Maradona, avvenuta il 25 novembre 2020 all’età di 60 anni a causa di un arresto cardiaco in una casa nel quartiere di San Andrés, a Tigre.
Maradona – come evidenziato dal documento pubblicato dalla stampa argentina – “Avrebbe avuto maggiori possibilità di sopravvivenza se fosse stato ricoverato in un centro sanitario polivalente”.
La Procura ha messo in piedi una commissione interdisciplinare per capire se sarebbe stato possibile evitare la morte della stella del calcio mondiale. I lavori, avviati l’8 marzo, hanno prodotto un documento di 70 pagine, composto da 13 punti, inviato al procuratore generale di San Isidro, John Broyad.
L’indagine è stata invece coordinata dai pm Patricio Ferrari, Cosme Iribarren e Laura Capra.
Sono sette le persone la cui posizione è stata approfondita dopo il decesso del Pibe de oro. A capo del fascicolo ci sono i nomi del neurochirurgo Leopoldo Luque e della psichiatra Agustina Cosachov, i medici che avevano in cura l’ex calciatore. Gli altri cinque operatori sanitari accusati sono lo psicologo Carlos Daniel “Charly” Díaz, gli infermieri Dahiana Gisela Madrid e Ricardo Omar Almiron, il medico che ha coordinato il ricovero domiciliare per la Swiss Medical, Nancy Forlini, e l’infermiere che aveva un ruolo di coordinatore, Mariano Perroni.
Il documento spiega come Maradona “fosse un paziente complesso con molteplici patologie e che non era in pieno uso delle sue facoltà mentali al momento della dimissione dall’ultimo ricovero”. Secondo gli esperti, “i segni di pericolo di vita presentati dal paziente sono stati ignorati mentre a Maradona non sono stati garantiti controlli e assistenza corretti dal punto di vista medico, infermieristico e terapeutici nel tempo e nella forma”.
A Maradona è stato inoltre somministrato “un farmaco controindicato per i pazienti con disturbi cardiaci. Non si può escludere – spiega il documento – che il farmaco abbia avuto un’incidenza sull’esito fatale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: De Ligt fissa obiettivi, vogliamo il secondo posto
Difensore, ma servono più intensità e coraggio con la palla
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 aprile 2021
19:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo una squadra molto forte, che deve giocare per lo scudetto. Adesso è impossibile e quindi il nostro focus deve essere arrivare secondi”.
Il difensore della Juventus, Matthijs De Ligt, fissa gli obiettivi per il finale di stagione. “A Firenze vai per prendere i tre punti, non lo abbiamo fatto e siamo anche noi delusi”, aggiunge l’olandese ai microfoni di Sky Sport l’olandese. “In questo fase della stagione è molto importante per prendere i tre punti – sottolinea -. Dobbiamo fare di più, dobbiamo avere più intensità e più coraggio con la palla”.
“Penso di avere tra le mie qualità quella di fare gol e non sono felice di aver realizzato solo una rete fino a questo momento della stagione, voglio migliorare in questo – dice a proposito del suo rendimento -. Ma serve una crescita generale in tutti noi: da chi calcia l’angolo a chi fa blocco e chi colpisce di testa. In questo periodo pieno di partite importanti voglio segnare di più per aiutare la squadra”.
La stagione a Torino non è stata delle migliori, ma De Ligt si dice comunque “onorato di giocare nella Juve e pensare di essere un giorno il capitano di questa squadra”. Adesso, però, conta di più il presente: “in rosa ci sono quattro capitani, calciatori di esperienza che giocano da anni qui – conclude -.
L’importante per me è giocare bene, aiutare la squadra e poi deciderà il mister chi sarà il capitano, ma questo per il momento non è un mio obiettivo”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Gravina, pandemia si batte con ottimismo
Presidente Federcalcio, difficile ripartire al 100%, reagiamo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’AQUILA
30 aprile 2021
20:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La pandemia si batte con l’ottimismo e non possiamo parlare solo di un anno disastroso, perché allora vivremo un altro anno di negatività che non fa crescere il Paese. Stiamo lavorando per far ripartire in tempi brevissimi tutti i settori giovanili, perché i ragazzi e i bambini devono poter tornare a giocare, e questo significherà che il Paese è ripartito e avremo vinto una battaglia straordinaria”.
Così il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, nel corso di una visita all’Aquila per un’iniziativa promossa dalla Lega nazionale dilettanti. “Sapevamo che in questa fase dell’anno a causa dell’emergenza della pandemia, era molto difficile far ripartire al 100% l’attività. In parte una nostra scelta, per tutelare la salute degli atleti e dei dirigenti, e perché le leggi dello Stato impongono determinate restrizioni. Ma oggi dobbiamo scrollarci di dosso questa nostra indolenza, legata all’incapacità di reagire” conclude Gravina.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 19 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:49 DI MERCOLEDÌ 28 APRILE 2021

ALLE 16:26 DI GIOVEDÌ 29 APRILE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

E.League: Solskjaer,non volevo mancare di rispetto alla Roma
Tecnico United, Rashford ci sarà per questa difficile sfida
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
14:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Roma è una grande squadra, con una storia. Ho anche le maglie di Totti e De Rossi, firmate, Conosco benissimo la loro qualità e se non li abbiamo seguiti tantissimo prima di sapere che dovevamo affrontarli, ora ci siamo informati.
Non volevo mancare di rispetto a nessuno”. Lo ha detto l’allenatore del Manchester United, Ole Gunnar Solskjaer, in conferenza stampa alla vigilia dell’andata della semifinale di Europa League, dopo che la sua frase “non conosco i giallorossi” aveva scatenato le polemiche dei tifosi della Roma.
Il tecnico ha poi annunciato che Marcus Rashford “ha recuperato bene. Credo che il peggio sia alle spalle e sarà presente per questa difficile sfida”. Infine sulla vittoria della competizione: “Ci vogliono tanta fortuna e qualità. Noi abbiamo fatto molto bene fino a questo momento altrimenti non saremmo in semifinale. Ora vogliamo la ciliegina su questa stagione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona, Koeman: “Se fortunati ci riprendiamo la Liga”
Domani il recupero col Granada può valere il primato solitario
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
15:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona è pronto a riprendersi la vetta della Liga, dopo mesi e mesi di tribolazioni. In caso di vittoria nel recupero della 33/a giornata, in programma domani al Camp Nou (ore 19) contro il Granada, la squadra di Ronald Koeman può scavalcare in un colpo solo le due squadre di Madrid.
E dire che, fino a qualche mese addietro, i blaugrana erano addirittura fuori dalla Champions. Il ruolino di marcia del 2021, con 14 vittorie, un pareggio e una sola sconfitta, ha rilanciato i catalani. “Non è mai presto per trovarsi in testa alla classifica – ha sottolineato l’allenatore olandese, in conferenza stampa -. Se siamo fortunati, come quando giocavo, ci prenderemo il primo posto”. Il riferimento ai successi nella Liga, conquistati dai blaugrana sul filo di lana nei confronti del Real Madrid, fra il 1992 e 1993, è chiaro: in entrambe le circostanze il sorpasso si materializzò proprio all’ultima giornata, grazie al doppio successo dei canari del Tenerife sui ‘Blancos’. “La squadra in testa alla classifica è sempre la favorita fa notare Koeman – e noi ancora non siamo in vetta”.
Riguardo le voci di un’offerta del PSG a Leo Messi, Koeman è categorico: “Non mi interessano queste cose, non so cosa può esserci di vero. Per quanto mi riguarda dovrebbe chiudere la carriera a Barcellona. In questo momento l’unica cosa che conta è la partita di domani. Neymar? E’ sempre importante avere in squadra i giocatori più forti, ma lui gioca a Parigi e non con noi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern si prende Nagelsmann, è valzer super panchine
Al Lipsia vanno 25 mln. In A Sarri verso Roma, Juve rebus Pirlo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
15:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Julian Nagelsmann ha realizzato il sogno di diventare, e a soli 33 anni, l’allenatore del Bayern Monaco, club per il quale fa il tifo fin da bambino. Ai bavaresi questo cambio di panchina costerà 25 milioni di euro, ovvero l’entità della clausola rescissoria del contratto del tecnico del Lipsia.
Per la società del gruppo Red Bull è una plusvalenza (adesso si fanno anche con gli allenatori…) da 20 milioni, visto che ne aveva pagati 5 quando a sua volta aveva ‘strappato’ Nagelsmann all’Hoffenheim. Rimane da vedere dove andrà Hansi Flick, fino a giugno ancora al Bayern ma poi pronto per una nuova avventura. Tutti lo indicano come il successore di Joachim Loew alla guida della nazionale, che l’attuale ct lascerà dopo gli Europei. Ma il ritorno di Flick (ex assistente di Loew) in seno alla federazione in realtà non è così scontato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In Italia il rebus da sciogliere è quello della panchina della Juventus, dove nonostante le parole del ds Paratici la posizione di Andrea Pirlo non è più così salda. Se si pensa che, in casa Juve, per gli strascichi della Superlega potrebbero esserci ribaltoni perfino a livello societario è chiaro che anche l’allenatore potrebbe cambiare, e l’ipotesi del ritorno di Massimiliano Allegri non è affatto campata in aria.
Per Maurizio Sarri si parla sempre più di Roma, sponda giallorossa (fantasiosa, invece, la voce di José Mourinho a Trigoria), e ci sarebbe già stato un lungo colloquio fra le parti in cui l’ex nocchiero del Napoli avrebbe messo come prima condizione per il Sì l’incedibilità di Zaniolo, che è convinto di riportare ad alti livelli. Comunque per Sarri c’è anche l’ipotesi Tottenham, club per il quale Franco Baldini continua a operare come consulente. E si sa che Baldini è molto amico di Sarri, per il quale ha lavorato come analista tattico il figlio dell’ex dirigente della Roma.
Gennaro Gattuso andrà via da Napoli, e per lui sembra già pronta la panchina della Fiorentina. Al suo posto il presidente partenopeo Aurelio De Laurentiis potrebbe chiamare Ivan Juric del Verona, ma persone vicine al patron mormorano di un improvviso innamoramento calcistico per Alessio Dionisi, che in serie B sta facendo volare l’Empoli. Non è più così saldo in sella neppure Stefano Pioli, che potrebbe ‘cadere’ se il Milan non andasse in Champions League. A quel punto in rossonero potrebbe arrivare un ex interista del calibro di Luciano Spalletti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Curiose le situazioni in casa Sampdoria e Lazio. Sia Claudio Ranieri che Simone Inzaghi sembrano ogni giorno vicini alla firma e poi tutto viene sempre rimandato. La settimana entrante potrebbe essere quella buona, ma a Formello in caso di clamoroso divorzio da Inzaghi (improbabile) potrebbe esserci il ritorno di un idolo come Alessandro Nesta, reduce dall’esperienza, che non si è conclusa bene, al Frosinone.
Infine Roberto De Zerbi: lo Shakhtar Donetsk è in pressing su di lui, indeciso se rimanere al Sassuolo. L’enigma potrebbe essere risolto giovedì, quando il tecnico incontrerà la dirigenza neroverde.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: la Roma si gioca tutto nel ‘Teatro dei sogni’
Domani sfida d’andata della semifinale con il Manchester United
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 aprile 2021
16:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Duro, anzi durissimo il cammino della Roma per Danzica, sede della finale dell’Europa League. Gli esperti dei Snai danno il segno ‘1’ inglese a una quota modesta, 1,55, mentre il ‘2’ romanista vola a 5,75.
In mezzo, l’ipotesi pareggio, a 4,25. Fra i probabili marcatori della sfida di domani, il più caldo sembra Cavani, a 2,25. La Roma risponde con Dzeko a 3,00, ma spera anche nei gol dei grandi ex: Mkhitaryan è a 3,75, Smalling a 12. Se l’andata è per la Roma in salita, le quote relative al passaggio del turno non sono molto più incoraggianti. Lo United in finale vale 1,33, la qualificazione dei giallorossi è a 3,25. I ‘Red Devils’ sono anche i favoriti assoluti per il successo finale, dato su Snai a 2,15. Seguono l’Arsenal a 3,75 e il Villarreal a 5,00. Il fatto di dover superare i candidati al trionfo incide sulla quota della Roma: la conquista giallorossa del trofeo vale sei volte la scommessa.
Nell’altra semifinale, sempre domani, il Villarreal gioca da favorito il match casalingo contro l’Arsenal, anche se le quote sono piuttosto equilibrate: ‘1’ a 2,50, ‘2’ a 2,90. Nell’ottica del doppio confronto, però, i Gunners sono più vicini alla finale rispetto agli spagnoli: 1,72 contro 2,10.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benitez e il Napoli: ‘Non escludo il ritorno’
Tecnico spagnolo, ‘in Italia si può vincere, tornerei’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
16:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli nel cuore, e non è escluso un ritorno. Rafa Benitez parla da innamorato, quando ricorda le sue stagioni alla guida del Napoli (2013-14 e 2014-15), e non smentisce le voci che vorrebbero Aurelio De Laurentiis al lavoro per un suo ritorno.
“Il ricordo di Napoli è fantastico, così come il rapporto che avevo con la città e i tifosi”, racconta in un’intervista in esclusiva a Sky. “Ho passato due anni in cui la Juve dominava, e noi abbiamo vinto due titoli. De Laurentiis? È un visionario. Ricordo che arrivò a Londra per parlarmi, perché aveva questa idea: prendere un allenatore-manager con un ds come Riccardo Bigon e lavorare insieme per cambiare la mentalità della società”.
Poi rivela cosa potrebbe fare la differenza, al momento della scelta sul nuovo club in cui allenare: “A me piace competere, mi piace vincere; però allo stesso tempo posso lavorare con i giovani perché sono un ‘professore’. In Spagna, al momento, non è possibile pensare di portare avanti un progetto e provare a vincere qualcosa. In Italia e in Inghilterra invece si può fare.
Ancora è presto per sapere cosa succederà nel futuro, ma è chiaro che Italia e Inghilterra sono posti in cui sono stato bene…”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice serie B: tre squalificati dopo i recuperi
Si tratta di Romagnoli e Mancuso dell’Empoli, Pavic dell’Entella
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
16:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice sportivo di serie B, Emilio Battaglia, in relazione ai recuperi validi per la 13/a e 15/a giornata di ritorno del campionato cadetto ha squalificato per una giornata Romagnoli dell’Empoli, espulso nella gara col Chievo, il compagno di squadra Mancuso e Pavic dell’Entella.   SERIE B

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

E.League: Fonseca ‘Non andremo a Manchester a difenderci’
Tecnico Roma, è la gara più importante della mia carriera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 aprile 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non possiamo andare a Manchester solo per difendere. Dobbiamo avere la palla, l’ iniziativa, il coraggio di uscire e giocare contro lo United”.
Così ha detto l’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, alla vigilia della semifinale di Europa League a Espn.
“È una grande opportunità per il club, ma anche per la città e per i giocatori. Non tutti hanno la possibilità di affrontare il Manchester United in una semifinale europea. Di certo è la gara più importante della mia carriera”, ha detto ancora il portoghese. Infine una riflessione sulle difficoltà superate: dal Covid agli infortuni, fino al caso Dzeko. “È stata una nuova esperienza per me e sì, è stato difficile gestire tutte queste situazioni. Soprattutto i problemi muscolari come quello di Mkhitaryan. Noi giochiamo ogni tre giorni ed eravamo tra i primi quattro in campionato agli infortuni di marzo, poi siamo calati.
Ecco perché questo trofeo è molto importante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Zhang arrivato a Milano
Presidente nerazzurro torna in Italia tra scudetto e futuro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 aprile 2021
17:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente dell’Inter Steven Zhang è tornato a Milano. Il numero uno nerazzurro è atterrato infatti con un volo privato, rientrando in Italia dopo alcuni mesi di assenza.
Sul tavolo di Zhang non solo i festeggiamenti per lo scudetto, ma anche il futuro del club nerazzurro, tra le trattative per un finanziamento e il possibile incontro con il tecnico Antonio Conte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
40 anni senza Bob Marley, Ajax lo celebrerà con maglia
Canzone Re del reggae è uno degli inni dei tifosi biancorossi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
17:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una delle maglie che l’Ajax Amsterdam indosserà nella prossima stagione calcistica, 2021-’22, celebrerà il mito di Bob Marley, per ricordare il re del reggae nel 40/o anniversario della scomparsa. Ricorrerà il prossimo 11 maggio, giorno in cui verrà ufficialmente lanciata la casacca per la quale c’è già un boom di richieste.

L’idea di omaggiare Marley non è nata, come ha detto scherzosamente qualcuno, perché Amsterdam è, da sempre, la capitale della marijuana legalizzata ma perchè una delle canzoni del musicista icona della Giamaica, che era un grande appassionato di calcio e lo praticava, è dal 2008 uno degli inni dei tifosi dell’Ajax. Lo cantano a ogni partita, e si tratta di “Three Little Birds” , che Marley incise nel 1977 e che alla Johan Cruijff Arena venne eseguita da un dj prima di un Ajax-Cardiff e da lì divenne una tradizione della tifoseria.
La maglia è nera con dettagli rosso, giallo e verde, i colori della cultura Rastafari, nel colletto. Rossa, gialla e verde anche le tre stelle che campeggiano sopra allo stemma del club.
Nella parte interna della maglia anche le tre X simbolo di Amsterdam e tre silhouette di uccellini per fare riferimento alla canzone amata dagli ajacidi. Insomma, un must per i collezionisti e gli appassionati calcio e del reggae.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Cragno negativo, ora attende il via libera
Rossoblù hanno ripreso allenamenti in vista gara col Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
28 aprile 2021
18:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cagliari ritrova Cragno in vista della gara con il Napoli. Il portiere – contagiato dal covid in nazionale – è risultato negativo all’ultimo tampone: ora dovrà aspettare ulteriori visite mediche per avere l’idoneità per il ritorno in campo in allenamento e in partita.

Dopo due giornate di riposo per smaltire le fatiche delle tre gare in otto giorni la squadra di Semplici è ritornata al centro sportivo di Assemini per preparare la quintultima tappa della corsa salvezza in programma domenica al “Diego Maradona”.
Semplici potrà di nuovo avere a disposizione Nainggolan: il belga aveva saltato la Roma a causa del turno di squalifica. Il mister dovrà pensare invece in questi giorni alla sostituzione di Marin, costretto allo stop dopo il giallo rimediato con la Roma. Per il Cagliari un maggio di scontri fondamentali per rimanere in A. Dopo la sfida con il Napoli il calendario propone il match spareggio con il Benevento. Poi il rush finale con Fiorentina, Milan e Genoa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Toro si allena, mediana da inventare per il Parma
Baselli favorito per il ruolo di regista
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 aprile 2021
18:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino è tornato ad allenarsi, dopo il giorno di riposo concesso in seguito alla sconfitta contro il Napoli. Belotti e compagnia hanno lavorato al completo al Filadelfia, in vista della delicatissima sfida casalinga contro il Parma di lunedì.

Nicola, in vista della gara, dovrà inventarsi il centrocampo.
Mancheranno Mandragora e Verdi per squalifica, in settimana si faranno gli esperimenti: Baselli sembra favorito per il ruolo di regista, Linetty e Lukic sono in ballottaggio per affiancare Rincon. Domani nuova seduta di allenamento.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Enrico Ruggeri va in serie D, ingaggiato dal Sona
Oggi presentazione, giocherà nella stessa squadra di Maicon
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
28 aprile 2021
18:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dai palchi musicali, alla Nazionale Cantanti, ai campi di calcio di serie D, Enrico Ruggeri ha firmato come giocatore per il Sona, formazione veronese già nota per avere ingaggiato Maicon, il terzino brasiliano dell’Inter del ‘Triplete’.
Il cantante è sbarcato oggi a Sona (Verona), con il benvenuto del presidente, Paolo Pradella, del sindaco Gianluigi Mazzi e dell’assessore Gianfranco Dalla Valentina.
“Sono un fantasista – si è presentato Ruggeri – e gioco dietro alle punte. Se sono qui non è mistero, il presidente mi ha invitato ed io ho accettato con entusiasmo questa nuova avventura, confortato anche dal fatto che c’è Maicon, che si trova perfettamente a suo agio nell’ambiente del Sona Calcio”. Subito dopo Ruggeri è stato presentato alla squadra dall’allenatore Filippo Damini e dal suo vice, Salvatore Piccinato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fondatore Spotify insiste, molto serio sull’Arsenal
Proposta svedese Ek ignorata dal gruppo Kse, ma lui non molla
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
18:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il ‘no’ dell’attuale proprietà non smonta le velleità del fondatore della piattaforma audio Spotify, lo svedese Daniel Ek, che oggi ha ribadito il suo interesse per l’acquisto dell’Arsenal, sostenendo di essere “molto serio” e per nulla scoraggiato dalla risposta ottenuta finora dal gruppo KSE. Tifoso dei Gunners da quando aveva 8 anni, Ek ha detto al canale CNBC di “essere pronto a presentare ai proprietari quella che penso sia un’ offerta interessante, spero mi ascoltino”.

Ieri, il gruppo Kroenke Sports and Entertainment (Kse) dell’imprenditore statunitense Stan Kroenke, aveva dichiarato di essere “impegnato al 100% con l’Arsenal” e di “non voler vendere alcuna quota del club”. “Non abbiamo ricevuto alcuna offerta e non accetteremo alcuna offerta”, ha insistito Kse, ma Ek non molla: “Ovviamente, non mi aspettavo che tutto accadesse di colpo – afferma lo svedese -, mi sono preparato all’idea che potrebbe essere un lungo viaggio”. L’Arsenal è decimo in Premier League e rischia di chiudere la stagione con il peggior ranking dal 1994/95, quando finì 12/o, mentre i tifosi che aspettano dal 2004 di vincere il campionato sono infuriati con la proprietà.
Non ha aiutato i rapporti l’annuncio del club di avere aderito alla Superlega, tanto che migliaia di supporter si sono radunati fuori dall’Emirates Stadium venerdì scorso prima del match contro l’Everton per esprimere la loro rabbia, nonostante l’Arsenal, con gli altri cinque club di Premier, avesse quasi subito rinunciato a partecipare al progetto.
I tifosi hanno chiesto al gruppo Kse di vendere il club ed Ek è pronto. “La mia attenzione è rivolta ai tifosi e al tentativo di riportare questo club sulla strada della gloria – dichiara -. Sono prima di tutto un tifoso e voglio che questo club faccia meglio di quanto sta facendo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Malagò, tra qualche anno potrebbe concretizzarsi
N.1 Coni, sbaglio del calcio non aver rivisto compensi esagerati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
19:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non mi sentirei di garantire né di escludere che magari tra qualche anno, non credo prima, tutto questo possa concretizzarsi. Certo sarà doveroso lavorare a un accordo con le istituzioni sportive”.
Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, torna sulla vicenda “Superlega”, ospite di ‘Restart’ in onda questa sera su Rai2.
“Durante la pandemia, prima che ricominciasse il campionato, mi ero permesso di dire che il calcio dovesse ripartire, sennò saltava il banco – ha detto ancora il n.1 dello sport italiano -, ma che si doveva approfittare di quel momento per rivedere alcuni contratti assolutamente esagerati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ecco album Panini “Uefa Euro 2020 tournament edition”
La collezione di figurine sulle 24 Nazionali del torneo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
19:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A sei settimane all’avvio dell’Europeo di calcio, Panini lancia “Uefa Euro 2020 tournament edition”, collezione di figurine sulle 24 nazionali che si contenderanno il trofeo. La raccolta, nelle edicole in questi giorni, è articolata in 678 figurine adesive (di cui 144 fustellate e 30 speciali olografiche), da raccogliere in un album da 96 pagine con in copertina il logo ufficiale della competizione.

In anticipo sulle convocazioni del ct, Roberto Mancini, dunque, l’azienda di Modena ha puntato su venti calciatori per comporre l’Italia: Donnarumma, Sirigu, Acerbi, Bastoni, Bonucci, Chiellini, Emerson, Florenzi, Barella, Jorginho, Locatelli, Pellegrini, Verratti, Belotti, Berardi, Bernardeschi, Chiesa, Immobile, Insigne e Kean. Ogni Nazionale ha una doppia pagina con 20 figurine con il mezzobusto del calciatore e informazioni personali, oltre alla figurina col logo della relativa Federazione. Vi sono poi sei doppie pagine, una per gruppo, contenenti una figurina d’esultanza “joy group” per ogni squadra, e altre 12 doppie pagine, ciascuna dedicata a due squadre, con le figurine di 12 calciatori in azione per ogni Nazionale.
Da maggio, sarà possibile collezionare le speciali figurine Panini da trovare sotto l’etichetta delle bottiglie Coca-Cola in PET, per scoprire punti in comune inaspettati tra giocatori e avversari che avranno uno spazio dedicato all’interno dell’album. Alla collezione cartacea si affianca anche una versione digitale, realizzata da Panini e Coca-Cola. Nelle bustine di figurine, sono presenti dei codici univoci che possono essere convertiti in figurine digitali gratuite da raccogliere in un album virtuale o da scambiare online.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Museo di Coverciano diventa set per documentario su Astori
Iniziativa incentrata sulla realizzazione del murale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
19:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Museo del Calcio a Coverciano è diventato il set per un documentario in ricordo di Davide Astori, prodotto dalla rivista Edera e incentrato sulla realizzazione a Firenze del murale dedicato al capitano della Fiorentina scomparso improvvisamente il 4 marzo di tre anni fa.
Il progetto del murale è stato ideato dalla Fondazione Cure2Children in collaborazione con il Comune di Firenze: l’opera verrà realizzata dall’artista siciliano Giulio Rosk grazie ad una campagna di crowdfunding attualmente attiva sulla piattaforma GoFundMe e occuperà una parete di 240 metri quadrati in via Canova n.166.
Un’iniziativa per ricordare Astori e il suo impegno per i bambini. All’interno del Museo del Calcio è conservata la maglia azzurra del difensore, la numero 13 indossata in occasione dell’amichevole Italia-Germania disputata a Milano il 15 novembre 2016.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Manchester United-Roma, le formazioni
Smalling: ‘Vogliamo rendere orgogliosi i tifosi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
21:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa partita è contro una grande squadra, forse la favorita per vincere la competizione. Abbiamo preparato bene la gara.
Sappiamo che sarà difficile, rispettiamo il Manchester ma abbiamo le nostre ambizioni”. Così l’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, in conferenza stampa alla vigilia della semifinale di Europa League con il Manchester United. “Non sempre arriviamo in una semifinale, capiamo l’importanza del momento – ha aggiunto commentando il saluto dei tifosi alla squadra prima della partenza da Trigoria -. Li abbiamo visti ed è importante sentire questo sostegno. Vogliamo lottare per loro, per la città e per il club”.
“Sappiamo l’importanza del match di domani, vogliamo rendere i tifosi orgogliosi. E’ una partita speciale, è una semifinale. Conosco l’importanza di portare a casa il trofeo, sarà un grande match”. Così il romanista Chris Smalling in conferenza stampa alla vigilia della semifinale contro la sua ex squadra, il Manchester United. Il difensore inglese ha aggiunto: “Personalmente mi sento bene, ho saltato molte partite ed è inusuale per me. Ma sono pronto a dare il mio contributo. Non vedo l’ora di andare in campo e aiutare il club”.
Le probabili formazioni di Manchester United-Roma, andata della semifinale di Europa League. Manchester United (4-2-3-1): 1 De Gea; 29 Wan-Bissaka, 5 Maguire, 2 Lindelof, 23 Shaw; 39 McTominay, 17 Fred; 10 Rashford, 18 Bruno Fernandes, 6 Pogba; 7 Cavani. (13 Grant, 26 Henderson, 38 Tuanzebe, 27 Telles, 33 Williams, 3 Bailly, 19 Amad Diallo, 21 James, 8 Mata, 34 Van de Beek, 11 Greenwood) All.: Solskjaer. Roma (3-4-2-1): 13 Pau Lopez; 3 Ibanez, 4 Cristante, 6 Smalling; 2 Karsdorp, 42 Diawara, 17 Veretout, 37 Spinazzola; 77 Mkhitaryan, 7 Pellegrini; 9 Dzeko. (83 Mirante, 87 Fuzato, 24 Kumbulla, 18 Santon, 33 Bruno Peres, 14 Villar, 54 Ciervo, 55 Darboe, 31 Carles Perez, 21 Borja Mayoral). All.: Fonseca. Arbitro: Del Cerro Grande (Spa) Quote Snai: 1,55; 5,75; 4,25.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Agnelli, venni a sapere da giornali dell’esame di Suarez
Calciatore si propose “con sms” disse a pm presidente bianconero
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
28 aprile 2021
20:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Juventus Andrea Agnelli venne a sapere “dai giornali” dell’esame per la conoscenza dell’italiano sostenuto da Luis Suarez all’Università per Stranieri di Perugia. Emerge dal verbale di sommarie informazioni della testimonianza acquisita dalla procura di Perugia che nei giorni scorsi ha notificato l’avviso di conclusione indagini agli ex vertici dell’Ateneo. Agnelli ha tra l’altro riferito di avere saputo dal vice presidente Nedved che l’allora attaccante del Barcellona “si era proposto con un sms” ai bianconeri.
“Ricordo che chiamai il calciatore (Luis Suarez – ndr) in un’unica occasione, per ringraziarlo di essersi proposto per un inserimento nella nostra squadra”: così il presidente della Juventus Andrea Agnelli sentito dai pm di Perugia come testimone nell’ambito dell’inchiesta sull’esame “farsa” d’Italiano sostenuto dal calciatore all’Università per Stranieri del capoluogo umbro.
Nei giorni scorsi la procura ha notificato l’avviso di conclusione indagini all’ex rettrice Giuliana Grego Bolli, all’allora direttore generale Simone Olivieri, alla professoressa Stefania Spina e all’avvocato Maria Cesarina Turco. Falsità ideologica e rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio i reati ipotizzati a vario titolo. Nella sua deposizione – agli atti dell’inchiesta – Agnelli ha detto agli inquirenti di avere nutrito “stima nelle capacità sportive del calciatore”, ritenendo che “la sua proposta fosse ragione di orgoglio per la società”. Alla domanda su quando e chi fu a informarlo dell’impossibilità del tesseramento di Suarez, il presidente della Juve ha risposto di non ricordare esattamente. “Ma ritengo per logica Paratici – ha aggiunto – e questo, mi pare, al mio rientro in attività dopo un periodo di isolamento volontario, che fu dovuto alla positività al Covid del presidente De Laurentis, che incontrai all’assemblea della Lega calcio il 9 settembre. Al mio rientro la società si stava già muovendo su Dzeko”. In un altro passaggio della deposizione, Agnelli ha spiegato di essere stato informato a inizio settembre “che l’ingaggio di Suarez era di difficile realizzazione perché era risultato che lo stesso non aveva la cittadinanza comunitaria”.   JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

E.League: Smalling, vogliamo rendere orgogliosi tifosi Roma
Domani è il grande ex, ‘mi sento pronto, voglio aiutare il club’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
20:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sappiamo l’importanza del match di domani, vogliamo rendere i tifosi orgogliosi. E’ una partita speciale, è una semifinale.
Conosco l’importanza di portare a casa il trofeo, sarà un grande match”. Così il romanista Chris Smalling in conferenza stampa alla vigilia della semifinale contro la sua ex squadra, il Manchester United.
Il difensore inglese ha aggiunto: “Personalmente mi sento bene, ho saltato molte partite ed è inusuale per me. Ma sono pronto a dare il mio contributo. Non vedo l’ora di andare in campo e aiutare il club”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma verso Manchester, 1500 tifosi si radunano a Trigoria
Supporter con mascherina ma in molti la portano abbassata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
21:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cori, striscioni e fumogeni a Trigoria per salutare la Roma in partenza per Manchester. Mille e cinquecento tifosi fuori dai cancelli del Fulvio Bernardini per far sentire la loro vicinanza alla squadra che alle 15.30 volerà in Inghilterra dove domani affronterà lo United in vista della prima delle due semifinali dell’Europa League. “Anche se non sentirete la nostra voce guardate la lupa che avete sul petto” è invece lo striscione che si legge su piazzale Dino Viola , mentre intorno alle 14 la squadra capitanata da Pellegrini, Mancini, Cristante, Spinazzola, El Shaarawy e Veretout si è affacciata dalle terrazze del centro sportivo per ricambiare il saluto ai tifosi.
Tutti i presenti indossavano la mascherina ma in molti la portavano abbassata e intonavano i cori per la squadra. Quanto alle distanze di sicurezza, da quanto si vede nelle immagini, in molti momenti non sono state rispettate.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Statunitense Marsch nuovo tecnico del Lipsia
Subentra a Nagelmann, ingaggiato dal Bayern
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
12:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Jesse Marsch, 47enne allenatore statunitense attualmente al Salisburgo, dal primo luglio sarà il nuovo tecnico del Lipsia. Prenderà il posto di Julian Nagelsmann appena ingaggiato dal Bayern.

Marsch, che avrà un contratto biennale, torna da numero uno sulla panchina del Lipsia, sulla quale c’era già stato nel 2018-19 da numero due di Ralf Rangnick.
Con il Salisburgo Marsch ha vinto il titolo l’anno scorso e sta per vincerlo anche quest’anno. Nel 2020 ha conquistato anche la Coppa d’Austria.
Ex assistente allenatore della squadra nazionale di calcio degli Stati Uniti, Marsch, nato nel Wisconsin, è da tempo considerato un tecnico molto promettente.
“È il tecnico che fa per noi, ed ha l’enorme vantaggio di conoscere la squadra, la città e soprattutto la nostra cultura di club”, ha detto Oliver Mintzlaff, ds del Lipsia, dando notizia dell’ingaggio di Marsch.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter;De Vrij pianista sui social, tifosi ‘impazziti’
Van Persie invece lo prende in giro: “Orribile”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
13:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stefan De Vrij pianista risuona sui social e i tifosi dell’Inter impazziscono.
Il difensore nerazzurro ha pubblicato su Instagram il video di una propria performance al pianoforte, ricevendo i complimenti di tanti tifosi: “Non avevo mai visto un muro suonare!”, “Le mani sono meglio dei piedi”, fino alla proposta “Pensa tu al nuovo inno!”.

Il connazionale Van Persie invece lo prende in giro: “Orribile”, ma poi lo applaude.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Real: lesione muscolare, si ferma anche Carvajal
Proverà a recuperare per l’eventuale finale di Champions League.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
14:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la maledizione dei terzini destri del Real Madrid: dopo l’adattato Lucas Vazquez (per lui stagione già finita da tempo) è il turno di Dani Carvajal, pure lui costretto ad alzare bandiera bianca. Lo spagnolo, titolare nella semifinale d’andata di Champions League contro il Chelsea, ha rimediato un problema muscolare, dovendo abbandonare anzitempo il campo per l’entrata di Odriozola.

“Dopo gli esami realizzati oggi al nostro giocatore Dani Carvajal dallo staff medico del Real Madrid – ha comunicato il club spagnolo sul proprio sito ufficiale – è stata diagnosticata una lesione al muscolo semimembranoso della gamba destra”.
Carvajal proverà a recuperare per l’eventuale finale di Champions League.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Crotone-Inter arbitra Prontera, Calvarese per Milan
Per Samp-Roma designato Sacchi, Udinese-Juve c’è Chiffi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
16:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ Prontera di Bologna l’arbitro designato per Crotone-Inter, possibile match del 19/o scudetto per i nerazzurri. A S.Siro per Milan-Benevento ci sarà invece Calvarese, mentre per Sampdoria-Roma è staro designato Sacchi.

Chiffi è stato scelto per Udinese-Juventus, mentre Napoli-Cagliari è stata affidata a Fabbri.   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Champions: Psg-Manchester City 1-2
Inglesi ribaltano match nella ripresa dopo vantaggio Marquinhos
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
28 aprile 2021
22:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paris SG-Manchester City 1-2 (1-0) nella semifinale di andata della Champions League, giocata al Parco dei Principi. Queste le reti: nel pt 15′ Marquinhos; nel st 19′ De Bruyne, 26′ Mahrez.
Il match di ritorno si giocherà martedì 4 maggio all’Etihad Stadium.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Guardiola,’la storia siamo noi’,sembro De Gregori
‘Noi siamo noi quando giochiamo come sappiamo.Neymar ti ammazza’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
23:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Noi siamo noi quando giochiamo come sappiamo, quando siamo noi come squadra. Adesso sembro Francesco De Gregori che dice ‘La storia siamo noi'”.
Un Pep Guardiola divertito dalla sua battuta cita il cantautore romano nel commentare, dai microfoni di Sky Sport, la vittoria del suo City sul campo del Psg nella semifinale di Champions.
“Un City trasformato nel secondo tempo? Quando giochi l’andata di semifinale non giochi libero, giochi pensando a non prendere gol – spiega Guardiola -, che c’è un’altra partita, che ci sono avversari pericolosissimi. Se perde uno non è se stesso. Abbiamo iniziato bene, poi il gol ci ha fatto bene, eravamo precisi ma non cattivi. La differenza è stato un pressing più aggressivo, poi abbiamo avuto più controllo con il possesso”. Ma al City non manca un centravanti vero? A volte sì, ma noi abbiamo un modo di giocare che richiede molto controllo – risponde -. Se giochi aperto contro il Psg e questi attaccanti non c’è niente da fare, sono diecimila volte più forti di noi. Conosco i miei giocatori, se dobbiamo giocare in contropiede possiamo farlo. Se giochiamo aperti contro Neymar e Mbappé non c’è niente da fare, ti ammazzano. Lo abbiamo visto contro il Bayern”.
C’è il tempo anche per una promessa a se stesso: “a breve tornerò in Italia, quando riapriranno tutto. Mi manca tantissimo la pasta».
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: Bielsa e futuro al Leeds ‘apprezzo parole presidente’
Tecnico argentino: ma preferisco parlarne a fine stagione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
15:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Qualsiasi riferimento a questo argomento preferisco farlo dopo la fine della competizione, ma apprezzo le parole del presidente riguardo alla mia possibile permanenza”. Il tecnico del Leeds Marcelo Bielsa rimanda ogni discorso sul suo futuro alla fine della Premier, pur non nascondendo la soddisfazione per quanto detto dal presidente del club inglese, Andrea Radrizzani, secondo cui c’è una volontà comune affinché il ‘matrimonio’ con il Leeds continui anche la prossima stagione.
“Ma – ha aggiunto l’allenatore argentino – sono anche d’accordo con chi ha detto che il prestigio del Leeds è al di sopra di tutti gli altri”.

Calcio tutte le notizie Rigorosamente ed accuratamente aggiornate approfondite e dettagliate!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:05 ALLE 14:49 DI MERCOLEDÌ 28 APRILE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Il PSG torna su Messi, proposta “irraggiungibile”
Argentino in scadenza col Barca e ancora non si parla di rinnovo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
00:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In Spagna si torna a parlare del futuro di Leo Messi. Il quotidiano Mundo Deportivo rilancia una vecchia idea del Paris Saint-Germain di portare in Francia l’asso argentino e parla di una proposta economica già pronta da parte del club.
Il PSG avrebbe fatto pervenire al clan di Messi un’importante offerta finanziaria, con un contratto per due stagioni che può essere esteso a una terza. Il PSG riterrebbe irraggiungibile la propria proposta per il Barça, almeno dal punto di vista economico.
Messi è in scadenza con il club catalano e non ha ancora avviato una trattativa per un possibile rinnovo. Jorge Messi, padre e rappresentante della ‘Pulce’, è arrivato a Barcellona pochi giorni fa, ma la trattativa per il rinnovo non è ancora iniziata. Il ritorno del presidente Laporta, che ha un ottimo feeling con Messi, potrebbe influenzare la decisione finale del sei volte Pallone d’Oro che, l’anno scorso, disse di voler lasciare il club. Messi è consapevole della situazione del club catalano e, sulla soglia dei 34 anni, antepone gli interessi sportivi a quelli economici, prima di prendere una decisione sul proprio futuro. L’estate scorsa il Manchester City sembrava in pole per aggiudicarsi le sue prestazioni, nel caso in cui avesse lasciato il Camp Nou, adesso il PSG sembra il principale pretendente.
Leonardo, ds dei parigini, ha anche ammesso pubblicamente che “nel caso, a Messi è sempre riservato un posto”. Anche alcuni giocatori del PSG si sono esposti, come Neymar, che a dicembre dichiarò: “Quello che voglio di più è giocare di nuovo con Leo”, senza però specificare in che squadra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Minacce a giocatori del Bari, Ghirelli: “E’ un atto criminale”
N.1 Lega Pro: “Voglio sperare che resti un episodio isolato”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
10:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questo episodio non ha nulla a che vedere con il calcio. Non è giusto che un atto violento e criminale debba rovinare l’armonia intorno a quello che è pur sempre un gioco”.
Così il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, dopo le minacce ai calciatori del Bari che, allo stadio San Nicola, hanno trovato una testa di maiale mozzata e uno striscione intimidatorio.
“Voglio davvero sperare che questo resti un episodio isolato, che il presidente De Laurentiis e i calciatori del Bari possano proseguire il campionato in un clima di serenità e sicurezza”, conclude Ghirelli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Roma a Manchester contro lo spauracchio United
L’altra semifinale oppone l’Arsenal agli spagnoli del Villarreal
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
11:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I numeri della Roma in casa del Manchester United, per gli esperti di Sisal Matchpoint, sono inequivocabili e fanno pendere la bilancia a favore dei ‘Red Devils’, favoriti a 1,57 rispetto al 5,75 dei capitolini, mentre per il pari si scende a 4,25. Il divario si allarga ancora di più per ciò che riguarda il doppio confronto con gli inglesi, avanti 1,40 contro il 3,00 dei romanisti.
I giallorossi a segno all’Old Trafford si gioca a 1,52. Nonostante la sfida tra Manchester United e Roma presenti tante giovani stelle, Rashford da un lato e Borja Mayoral dall’altro, sono due bomber stagionati a prendersi la ribalta: Edinson Cavani e Dzeko.
Entrambi, nel corso della carriera, hanno fatto male all’avversaria di domani sera: il numero 7 dei Red Devils ha segnato 9 reti ai capitolini, mentre il ‘Cigno di Sarajevo’ ha messo il timbro in sette occasioni contro lo United, cinque delle quali proprio al ‘Theatre of Dreams’. Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, una sesta marcatura di Dzeko in casa della formazione di Solskjaer pagherebbe quattro volte la posta, mentre il ‘Matador’ che arriva in doppia cifra contro la Roma si gioca a 2,25.
Contemporaneamente alla sfida dell’Old Trafford, va in scena l’altra semifinale, quella tra Villareal e Arsenal, con gli spagnoli favoriti, nella sfida d’andata, a 2,50, contro il 3,00 dei Gunners e con il pareggio leggermente più alto, dato a 3,25.
Equilibrio sostanziale, anche se a parti invertite, in ottica-qualificazione: i ragazzi di Arteta in finale si giocano a 1,80, mentre il Villareal che prende il volo per Danzica è a 2,00.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Lipsia prepara il futuro, Marsch dopo Nagelsmann
Tecnico statunitense per ora siede sulla panchina del Salisburgo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
11:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Lipsia prepara il dopo Nagelsmann.
L’addio a fine stagione dell’allentore-visionario, che guiderà il Bayern Monaco per alcuni anni, deve essere assorbito nel miglior modo possibile dalla dirigenza del club.
E’ già toto-candidati per la successione alla guida tecnica della squadra dell’ex Germania Est, con lo statunitense Jesse Marsch del Salisburgo e Oliver Glasner, attuale tecnico del Wolfsburg, in vantaggio sul cileno Mauricio Pellegrino.
Secondo il ‘Kicker’, alla fine, sulla panchina del Lipsia dovrebber sedersi proprio Marsch, 48 anni, che già fa parte dell’entourage della Red Bull, proprietaria di Lipsia e Salisburgo, e a Lipsia ha lavorato come vice di Ralf Rangnick.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Longoria non ha dubbi: “Il Marsiglia non è in vendita”
Il presidente del club francese ha voluto smentire ogni voce
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
12:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le voci sulla vendita del club mi sorprendono. Da gennaio il proprietario ha fatto una dichiarazione, è venuto qui, ha detto ai tifosi che questa società non è in vendita.
Con lui sto ancora parlando dei progetti per i futuro. C’è molto interesse a destabilizzare il club. Al momento, però, mi dispiacere deludere chi mette in giro certe voci: il Marsiglia, però, non è in vendita”. Così Pablo Longoria ha parlato in conferenza stampa della situazione societaria del club francese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ranking Uefa: guida il Bayern, la Juventus miglior italiana
Roma 14/a, il Napoli 20/o. L’Inter si accontenta del 26/o posto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
13:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Com’era prevedibile, la Juventus ha perso una posizione nel ranking Uefa, dopo la prima semifinale d’andata della Champions League. Tre, comunque, le squadre italiane nella Top 20, mentre il Bayern Monaco resta saldamente al comando con un coefficiente di 134.000.
Il club tedesco precede il Real Madrid, secondo a 127.000, e il Barcellona, terzo con 122.000.
Il Manchester City, che sarà in campo questa sera a Parigi contro il PSG, è a 120.000, quindi c’è la Juventus con lo stesso coefficiente, ma ormai eliminata dalla Champions, davanti all’Atletico Madrid, al PSG, al Manchester United, al Liverpool e all’Arsenal. La Roma è 14/a con 88.000, il Napoli 20/o con 74.000. L’Inter è solo 26/a, con 53.000 di coefficiente.  JUVENTUS   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Europa League, Pogba: “Roma? Nostro obiettivo vincere la coppa”
Centrocampista United: “Con i giallorossi sarà una grande sfida”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
14:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quella contro la Roma è una grande sfida ma, prima o poi, ci saremmo dovuti affrontare. Andando avanti è normale trovarsi davanti delle grandi squadre.
Abbiamo iniziato il torneo con una mentalità vincente e con l’obiettivo dichiarato di vincere la coppa. Naturalmente anche la Roma vuole vincere, non è qui solo per divertirsi. Dobbiamo dimostrare di avere maggiore voglia di vincere”. Così Paul Pogba, centrocampista del Manchester United, alla vigilia della semifinale d’andata dell’Europa League contro la Roma, in un’intervista al sito ufficiale dell’Uefa.
“L’Europa League è l’ultimo trofeo che abbiamo vinto al Manchester United – aggiunge il francese – quindi ovviamente me lo ricordo. È stato un grande giorno e ho anche segnato in finale. Quella del 2017 è stata una grande annata per noi, nonostante il rendimento non eccellente in campionato. Abbiamo comunque vinto l’Europa League, che era un obiettivo, ed è stato un toccasana per la nostra stagione. Adesso siamo ancora in corsa per ripeterci”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Marcelo scelto come scrutatore, Chelsea a rischio
El Mundo: “Teme di non potere esserci nel ritorno a Londra”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
28 aprile 2021
14:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Possibile imprevisto per Marcelo, terzino sinistro del Real Madrid: il calciatore, secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo El Mundo, è stato convocato per lavorare in un seggio elettorale martedì 4 maggio, in occasione delle elezioni regionali di Madrid. Ma, proprio per quel giorno, è prevista la partenza della squadra per Londra, dove mercoledì è in programma Chelsea-Real Madrid, ritorno delle semifinali di Champions League.
La Giunta elettorale madrilena, riporta sempre El Mundo, sostiene che Marcelo potrebbe volare in Inghilterra mercoledì, ma questa opzione pare difficilmente percorribile a causa dei protocolli anti-covid.

Il club spagnolo lavora in tutta fretta per ottenere l’esonero del giocatore dagli obblighi civici ai quali è stato chiamato.
La normativa spagnola include come eccezione per poter rispondere di no alla convocazione al seggio elettorale i casi di “professionisti che devono partecipare a manifestazioni pubbliche in programma il giorno delle elezioni, previste prima della convocazione elettorale, quando l’interessato non può essere sostituito e la mancata partecipazione dello stesso rende necessaria la sospensione della manifestazione, producendo rilevanti danni economici”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Hazard: “Ora sto bene e voglio farmi trovare pronto”
Fantasista del Real Madrid: “Felice di essere di nuovo in campo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
10:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Poteva andare meglio, ma anche peggio. C’è il ritorno da giocare, dobbiamo andare a Londra e cercare di vincere.
Voglio essere in campo, ma l’ultima partita che ho giocato è stata di 15′, contro il Chelsea un po’ di più.
Voglio solo giocare un paio di buone partite fino alla fine della stagione e farmi trovare pronto dall’allenatore. Le mie condizioni sono migliorate, anche il mio fisico è migliorato.
Sono felice di poter giocare di nuovo”. Così Eden Hazard, dopo la semifinale d’andata pareggiata con il Chelsea. Il fantasista belga del Real Madrid è stato costretto quasi sempre a rimanere fermo nel corso della stagione, a causa dei continui infortuni muscolari, ed è rientrato da un paio di partite.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Roma verso Manchester, 1500 tifosi a Trigoria
Cori, striscioni e fumogeni fuori cancelli del Fulvio Bernardini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 aprile 2021
14:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cori, striscioni e fumogeni a Trigoria per salutare la Roma in partenza per Manchester. Mille e cinquecento tifosi fuori dai cancelli del Fulvio Bernardini per far sentire la loro vicinanza alla squadra che alle 15.30 volerà in Inghilterra dove domani affronterà lo United in vista della prima delle due semifinali dell’Europa League.
“Anche se non sentirete la nostra voce guardate la lupa che avete sul petto” è invece lo striscione che si legge su piazzale Dino Viola , mentre intorno alle 14 la squadra capitanata da Pellegrini, Mancini, Cristante, Spinazzola, El Shaarawy e Veretout si è affacciata dalle terrazze del centro sportivo per ricambiare il saluto ai tifosi.