Tecnologia tutte le notizie in tempo reale! TUTTE MA PROPRIO TUTTE LE NOTIZIE DI TECNOLOGIA APPROFONDITE AGGIORNATE E DETTAGLIATE! INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 19 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:07 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

ALLE 15:09 DI GIOVEDì 04 MARZO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Twitter segnalerà chi scrive fake news sui vaccini Covid
Dopo cinque ammonimenti, l’account sarà sospeso definitivamente
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
01:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter inizierà a etichettare tweet fuorvianti sui vaccini Covid-19 e sugli utenti che si ostinano a diffondere informazioni distorte. Il servizio di messaggistica ha introdotto una sorta di “ammonizione” che gradualmente si trasformerà in un divieto permanente dopo il quinto tweet ritenuto non fondato.
“Riteniamo che il sistema di ammonizione contribuirà a educare il pubblico sulle nostre politiche e ridurre ulteriormente la diffusione di informazioni potenzialmente dannose e fuorvianti su Twitter”, ha affermato la società in un post sul blog.
Gli utenti di Twitter riceveranno una notifica quando un tweet viene etichettato come fuorviante o deve essere rimosso per aver infranto le regole della piattaforma. Il secondo e il terzo avvertimento comporteranno il blocco dell’account per 12 ore. Con una quarta violazione, l’account verrà bloccato per sette giorni. Al quinto tweet, la sospensione sarà definitiva.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TikTok, nasce il Safety Advisory Council per l’Europa
Vi fanno parte personalità europee mondo accademico e società
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
12:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Novità in tema sicurezza per TikTok.
Annuncia l’istituzione del Safety Advisory Council per l’Europa che riunisce personalità europee di rilievo del mondo accademico e della società.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Ogni membro condividerà la propria visione sulle policy della piattaforma e le regole per la moderazione dei contenuti così da sviluppare linee guida lungimiranti e innovative, sia a livello globale che regionale – spiega la società in una nota – Le nove figure coinvolte, che andranno ad arricchirsi con nuovi membri provenienti da Paesi diversi e con competenze differenziate con il sorgere di nuove esigenze, forniranno le loro competenze affiancando i diversi team di lavoro”.
Tra i nove membri del board ci sono, tra gli altri, Ethel Quayle, Professore di Psicologia Clinica Forense presso la School of Health in Social Science dell’Università di Edimburgo e direttore del progetto Copine, nato per contrastare le reti di pedofili. Ma anche Judy Korn, Ceo dell’organizzazione tedesca Violence Prevention Network, una rete di oltre 100 esperti nella de-radicalizzazione e riabilitazione di persone plagiate da ideologie estremiste violente; e Satu Raappana, Executive Director del Dipartimento di Salute Mentale presso la Finnish Association for Mental Health, esperto nell’applicare le nuove tecnologie per affrontare le problematiche mentali presenti nella società digitale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da cyberattacchi danni due volte Pil Italia, vaccini nel mirino
Rapporto Clusit, il 10% ha usato Covid-19 come esca
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020, anno della pandemia, si registra il record negativo degli attacchi informatici: a livello mondiale sono stati 1.871 quelli gravi di dominio pubblico, il 12% in più rispetto al 2019. I danni globali valgono due volte il Pil italiano.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 10% dei cyberattacchi ha sfruttato il tema Covid-19, nel mirino anche lo sviluppo dei vaccini. Sono i dati contenuti nel Rapporto di Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica. Secondo gli autori, in media si tratta di 156 attacchi gravi al mese, il valore più elevato mai registrato ad oggi, con il primato negativo di dicembre, in cui ne sono stati rilevati ben 200.
Secondo il Clusit, nel 2020 il cybercrime – cioè gli attacchi per estorcere denaro – è stato la causa dell’81% degli attacchi gravi a livello globale. Le attività di cyber-spionaggio costituiscono il 14% del totale con molte di queste attività correlate alle elezioni Usa, ma anche ai danni di enti di ricerca ed aziende coinvolte nello sviluppo dei vaccini contro il Covid-19. Proprio la pandemia ha caratterizzato il 2020 per andamento, modalità e distribuzione degli attacchi: il 10% di questi è stato a tema Covid-19 con i cybercriminali che hanno sfruttato la situazione.
Nello specifico nel settore della Sanità, il 55% degli attacchi a tema coronavirus è stato perpetrato a scopo di cybercrime, con finalità di spionaggio e guerra di informazioni nel 45% dei casi. Gli attacchi sono stati messi a segno prevalentemente usando virus malevoli (malware nel 42% dei casi), tra i quali spiccano i cosiddetti ransomware – limitano l’accesso ai dati contenuti sul dispositivo infettato, richiedendo un riscatto – utilizzati in quasi un terzo degli attacchi (29%). I cybercriminali hanno colpito nel 47% dei casi negli Stati Uniti; nel 22% dei casi in località multiple, a dimostrazione della capacità di colpire in maniera diffusa bersagli geograficamente distanti e organizzazioni multinazionali. “I dati ci mostrano ancora una volta che l’accelerazione continua del cybercrime ha un impatto sempre più elevato sulla nostra società”, afferma Gabriele Faggioli, presidente di Clusit. “La crescita straordinaria delle minacce cyber, in particolare nell’ultimo quadriennio, ha colto alla sprovvista tutti gli stakeholders della nostra civiltà digitale e rappresenta ormai a livello globale una ‘tassa’ sull’uso dell’Ict che arriva a duplicare il valore del Pil italiano stimato nel 2020, considerando le perdite economiche dirette e quelle indirette dovute al furto di proprietà intellettuale”, aggiunge Andrea Zapparoli Manzoni, co-autore dell’analisi Clusit.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Apple ha riaperto tutti gli store fisici negli Usa
Sono 270, è la prima volta da circa un anno
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
16:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
A distanza di un anno dallo scoppio della pandemia da Covid-19, Apple ha ufficialmente riaperto tutti i negozi negli Stati Uniti, a dimostrazione che la campagna vaccinale nel paese sta procedendo e da’ fiducia nella ripresa.
Negli Usa sono 270 gli Apple Store, durante il primo lockdown, a partire dal 13 marzo 2020, hanno tutti chiuso a singhiozzo per far fronte all’emergenza sanitaria, come fa presente il sito 9to5Mac. Ora, dopo quasi un anno, i clienti della mela morsicata potranno tornare a visionare i prodotti e recarsi in negozio per assistenza o altri richieste.
Sono comunque state prese misure di sicurezza: oltre a mascherine, misurazione della temperatura e distanziamento sociale, molti store soprattutto quelli nelle aree più densamente popolate richiedono la prenotazione online.
Una progressiva riapertura ha avuto inizio dall’11 maggio 2020, ma i contagi identificati in alcuni degli Apple Store hanno costretto molti di questi a chiudere e riaprire più volte fino a oggi. La riapertura, in alcuni casi, è stata rallentata anche da saccheggi e atti vandalici dovuti ad alcune sommosse durante i giorni delle elezioni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google spinge su ambiente, meno impatto per aziende e città
Pubblica ‘2020 Environmental Report’, entro 2030 carbon free
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ridurre a zero le emissioni di carbonio, sostenere l’economia con i bond ‘verdi’ e supportare aziende e città in un percorso di riduzione dell’impatto ambientale. Sono i tre pilastri che hanno guidato l’operato di Google nell’ultimo anno come si evince dal ‘2020 Environmental Report’, che racchiude l’impegno del colosso americano nello spingere lo sviluppo tecnologico e l’innovazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo agli inizi del nostro piano – spiega Big G in una nota – ecco perché pensiamo a costruire prima solide fondamenta con una serie di obiettivi audaci e concreti”.
Ad oggi, Google produce, tramite energia rinnovabile, il 100% del suo consumo di elettricità, raggiungendo lo status di carbon neutral per le operazioni a livello globale. Il prossimo passo è divenire ‘carbon free’, come annunciato già a settembre, entro il 2030, per operare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con energia priva di emissioni di anidride carbonica.
Prima di tale termine gli investimenti in energie rinnovabili permetteranno di aiutare 1 miliardo di persone a vivere con maggiore attenzione all’ambiente, ad esempio attraverso gli spostamenti con mezzi elettrici, e 500 città a fare scelte sostenibili nei processi di rimodulazione urbana, sociale ed economica. Peraltro, la stessa Google aveva già emesso 5,75 miliardi di dollari in obbligazioni ‘verdi’, i cui proventi finanzieranno progetti in corso e futuri, ambientalmente e socialmente responsabili. Ciò le ha permesso di guadagnarsi, per il settimo anno consecutivo, un grado ‘A’ nella lista di CDP sul cambiamento climatico, un’organizzazione che aiuta le aziende e le città a divulgare il proprio impatto ambientale.
In parallelo, Big G sta sperimentando negli Usa e in Danimarca un nuovo approccio per verificare quanta energia pulita viene esattamente utilizzata nei suoi data center. Partendo dal concetto di T-EAC (Time-based Energy Attribute Certificates), il sistema segue un’analisi oraria e non più solo mensile o annuale, così da restituire metriche più precise e indirizzare al meglio le risorse a disposizione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sul rover Perseverance c’è un chip Apple di 23 anni fa
E’ il PowerPC dei Mac colorati, modificato per alte temperature
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:37
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel cuore di Perseverance, il rover Nasa che il 18 febbraio ha raggiunto il suolo marziano, batte un vecchio chip che Apple ha usato 23 anni fa per un suo iconico computer. Secondo il sito New Scientist, infatti, Perseverance è alimentato da un processore PowerPC 750, utilizzato nell’originale iMac G3 del 1998 di Apple, il computer colorato e trasparente che ha segnato la rinascita della Mela morsicata.
Nel veicolo atterrato su Marte c’è però una variante di questo chip, riprogettato per resistere a temperature più alte, comprese tra -55 e 125 gradi Celsius (-67 e 257 gradi Fahrenheit), a urti e sollecitazioni estreme.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Modifiche che comportano un aumento dei costi di produzione di oltre 200.000 dollari sul prezzo del singolo processore. “Rispetto al Core i5 Intel del computer Apple, è molto più lento. Ma qui non parliamo di velocità, quanto piuttosto di robustezza e affidabilità. Dobbiamo assicurarci che funzioni per sempre”, ha spiegato il deputy manager Nasa Matt Lemke”.
Il processore PowerPC 750 oggi è vetusto e meno potente di qualunque processore da smartphone, ma più di 20 anni fa era un autentico concentrato di tecnologia, ben più avanti della concorrenza. Era l’architettura su cui si poggiavano i Mac prima dell’avvento dei processori Intel. Ora invece, l’azienda di Cupertino si trova alla sua terza transizione poichè sta abbandondonando Intel per abbracciare Arm. Secondo recenti indiscrezioni, tra l’altro, la generazione di iMac potrebbe rappresentare un ritorno al passato: Apple starebbe infatti pensando a scocche colorate per i prossimi Mac Pro.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom: boom ricavi 2020 a 2,65 miliardi, crescita continuerà
Prevede che ricavi 2021 salgano di un ulteriore 41%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom ha chiuso il quarto trimestre con ricavi in aumento del 369% a 882,5 milioni di dollari. L’utile è salito a 260 milioni di dollari dai 15,3 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.
La società ha archiviato l’esercizio fiscale 2020 con ricavi più che quadruplicati a 2,65 miliardi. E la crescita dovrebbe continuare: Zoom prevede infatti che i ricavi quest’anno salgano di un ulteriore 41%, con il primo trimestre in cui dovrebbero attestarsi fra i 900 e i 905 milioni di dollari.
“Il quarto trimestre ha segnato un finale solido in un anno senza precedenti per Zoom”, afferma l’amministratore delegato di Zoom Eric Yuan. La società ha sperimentato forti tassi di crescita grazie alla pandemia, che ha costretto a lavorare da remoto miliardi di persone nel mondo. Secondo Yuan il fenomeno del lavoro da remoto continuerà e Zoom si sta adattando. “Non siamo più solo una società di videoconferenze”, spiega Yuan precisando che Zoom si sta evolvendo in una piattaforma che offre anche altri servizi, dai webinar alle chat.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft svela Mesh, riunioni del futuro con gli ologrammi
L’app arriverà su HoloLens, dispositivi VR, smartphone e tablet
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
12:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Abilitare nuove forme di comunicazione personali e professionali, per far fronte alle restrizioni della pandemia e all’espansione dello smart working. Microsoft svela Mesh, una piattaforma che riproduce i partecipanti di una conversazione come fossero ologrammi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La tecnologia, presentata durante la prima giornata di Ignite 2021, conferenza che il colosso americano dedicata a sviluppatori ed esperti, è già disponibile per HoloLens 2, i visori di realtà mista di Microsoft, e arriverà nel corso dei prossimi mesi su altri dispositivi di realtà virtuale così come smartphone iOS e Android, tablet e computer:

  “La volontà è permettere alle persone di sentirsi vicine anche quando si trovano in continenti diversi, dando la possibilità di interagire con contenuti 3D o con i propri interlocutori attraverso app abilitate su qualsiasi piattaforma o dispositivo – spiega Microsoft – Mesh verrà integrata con Teams e Dynamics 365 e nuove esperienze verranno abilitate dall’ecosistema di partner”.
In un primo momento, i partecipanti a Mesh verranno riprodotti come avatar ma al crescere della community si avrà quello che la compagnia definisce un vero e proprio teletrasporto delle proprie sembianze. A quel punto chiunque abbia l’app, potrà interagire con gli altri in forma 3D, seppur con una resa immersiva migliore tramite l’uso di HoloLens 2 e visori VR. “Microsoft Mesh collega il mondo fisico e digitale, permettendoci di trascendere i confini tradizionali di spazio e tempo” ha affermato una versione olografica di Alex Kipman, Technical Fellow di Microsoft a Ignite. “Questo è stato il sogno della realtà mista fin dall’inizio. Puoi davvero sentirti assieme agli altri anche quando non sei fisicamente con loro”.
Nel merito di Teams, Microsoft ha annunciato alcuni miglioramenti alla sua soluzione di collaborazione, tra cui diverse modalità di visualizzazione dei contenuti condivisi e maggiore sicurezza per i dati scambiati durante le riunioni, tra flussi video, audio e file. Sulla stessa falsariga, gli aggiornamenti di Azure e Microsoft 365, che aumentano la protezione delle identità degli utenti.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Uber: pm Milano, revocare da subito commissariamento
Amministratori giudiziari, eliminato caporalato
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
16:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il pm di Milano Paolo Storari ha chiesto la revoca immediata dell’amministrazione giudiziaria che era stata disposta nei confronti di Uber Italy a fine maggio del 2020. La richiesta si basa sulla relazione positiva degli amministratori giudiziari, dopo il commissariamento per caporalato sui rider.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Sezione misure di prevenzione del Tribunale milanese deciderà nei prossimi giorni. Il termine per la decisione è di 15 giorni.
Uber Eats Italy si è dimostrata “sensibile ed efficiente” nell’eliminare ogni forma di sfruttamento e caporalato e c’è stato un “progresso culturale da parte della società sia per il miglioramento della sua organizzazione sia nell’ambito dei rapporti coi rider per la loro tutela e sicurezza”. Lo hanno spiegato gli amministratori giudiziari illustrando la loro relazione davanti alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano, che a fine maggio 2020 ha disposto il commissariamento per caporalato. Dalla relazione è emerso che le “tariffe” applicate rispettano il contratto nazionale e sono anche migliorative.
“La relazione odierna dell’Amministratore Giudiziario conferma gli ottimi risultati ottenuti fino ad ora e che stiamo procedendo nella giusta direzione. Continueremo a collaborare con le autorità per far sì che Uber sia sempre un passo avanti in termini di conformità ai più elevati standard nel settore del food delivery in Italia”. Lo spiega Uber Italia in una nota nella quale ricorda anche che “a fronte della relazione dell’amministratore giudiziario, il pm e la società hanno concordemente richiesto la revoca anticipata della misura”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino: algoritmo individua per nome chi ha priorità
Bicocca, risultato a Ministero Salute. Già recepito da Lombardia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un algoritmo sviluppato dagli statistici dell’Università Milano Bicocca individua per nome e cognome le persone dai 18 ai 79 anni che hanno la priorità al vaccino in base al loro profilo clinico. L’indice di fragilità è stato calcolato incrociando le informazioni della Banca dati assistiti delle regioni con i flussi di sorveglianza dei tamponi, dei ricoveri e dei decessi per Covid nella prima ondata e nella seconda.
L’applicazione di questo sistema – spiegano i ricercatori – consente di evitare centinaia di intubazioni e decessi. L’algoritmo, adottato dalla Lombardia, verrà comunicato al Ministero della Salute.
Per lo studio sono stati usati i dati di cinque regioni, Lombardia, Valle d’Aosta, Marche, Puglia e Sicilia, per un totale di circa 16 milioni di persone, un quarto della popolazione italiana. L’algoritmo, proposto e sviluppato da Gianni Corrao, professore di Statistica medica di Milano Bicocca, ha identificato le 23 condizioni patologiche che, oltre all’età e al genere, sono risultate indicative del rischio clinico.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter anticipa Clubhouse, su Android arriva l’audio
Dopo iOS testa anche su questa piattaforma l’app Spaces
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
17:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter prende in contropiede Clubhouse, il social del momento. Porta la chat audio su Android, piattaforma dove Clubhouse non è ancora sbarcata.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il lancio in fase di test avvenuto a dicembre 2020, Spaces – questo è il nome della nuova funzione di Twitter – era infatti accessibili esclusivamente ad alcuni utenti dotati del sistema operativo degli iPhone, iOS. Ora il social dei cinguettii ha iniziato a testare l’app anche su Android, anche qui si accede per invito.
Con un tweet dal profilo ufficiale di Spaces, Twitter ha fatto sapere agli utenti Android che potranno iniziare a partecipare alle conversazioni audio; a differenza di Clubhouse però gli iscritti non potranno creare la loro ‘stanza’ per le chat vocali dal vivo. Gli Audio Spaces saranno inseriti in un progetto che permetterà agli utenti di Twitter di monetizzare con i loro contenuti.
Da quando Clubhouse ha iniziato a diventare popolare, a gennaio, grazie anche allo sbarco di personalità come Elon Musk e Mark Zuckerberg, molte piattaforme stanno studiando modalità audio da inserire nel loro flusso di notizie. Oltre a Twitter, secondo una indiscrezione del New York Times di qualche giorno fa, anche Facebook starebbe lavorando ad una funzione audio. E Instagram, sempre di proprietà di Facebook, ha inserito da qualche ora la possibilità di fare delle dirette allargando i partecipanti a quattro, con la facoltà di aprire ‘Stanze’ di discussione, termine già adottato, appunto, da Clubhouse.   ANDROID

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Google: stop a vendita pubblicità su base navigazione del web
Wsj, cita timori privacy, non userà tecnologie di tracking
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 marzo 2021
18:21
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google smetterà di vendere le inserzioni pubblicitarie sulla base della navigazione degli utenti sui vari siti, in quella che è considerata una mossa in grado di affrettare la rivoluzione nell’industria della pubblicità digitale. Alphabet, riporta il Wall Street Journal, non userà più e non investirà più in tecnologie di tracking che identificano gli utenti del web mentre si muovono da un sito all’altro.
Si tratta di tecnologie che si sono attirate crescenti critiche per motivi di privacy e nel mirino delle autorità.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Se la pubblicità digitale non si evolve per affrontare i crescenti timori della gente sulla privacy e sull’uso dell’identità personale si rischia il futuro” di un internet libero e aperto, afferma Google.
“Mantenere un internet aperto e accessibile a tutti richiede a tutti noi uno sforzo in più per proteggere la privacy e ciò significa porre fine non solo ai cookie di terze parti, ma anche a qualsiasi tecnologia utilizzata per tracciare le singole persone mentre navigano sul web”, afferma David Temkin, direttore del Product Management, Ads privacy and Trust di Google, in un post sul blog di Mountain View.
“Lo scorso anno Chrome ha annunciato la sua intenzione di rimuovere il supporto per i cookie di terze parti, dedicandosi all’iniziativa Privacy Sandbox e lavorando con tutto il settore per creare innovazioni che proteggano la privacy delle persone, pur continuando a fornire risultati per inserzionisti e publisher – aggiunge Temkin -. Nonostante questo, spesso ci viene chiesto se Google si unirà ad altri attori che intendono sostituire i cookie di terze parti con identificatori alternativi a livello di utente nel settore della tecnologia pubblicitaria. Oggi vogliamo chiarire che una volta eliminati gradualmente i cookie di terze parti, non creeremo identificatori alternativi per monitorare le persone mentre navigano su Internet, né li useremo nei nostri prodotti”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp sfida Zoom, videochiamate anche da computer
Per ora a due, in futuro funzione per i gruppi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp sfida Zoom e Skype, rende disponibili le chiamate e le videochiamate anche sulla versione dell’app per i computer, in un periodo in cui lo smart working ha avuto un boom per la pandemia del Covid-19. La funzione è attiva per le conversazioni a due, in futuro sarà estesa ai gruppi.
“Nell’ultimo anno abbiamo assistito ad un forte incremento delle chiamate su WhatsApp spesso anche per lunghe conversazioni – spiega la società in un post ufficiale – Lo scorso 31 dicembre abbiamo registrato il record del maggior numero di chiamate effettuate in un giorno con 1,4 miliardi di chiamate vocali e videochiamate.
P
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal momento che molte persone sono ancora lontane dai propri cari e in tanti si stanno adeguando alle nuove modalità di lavoro da remoto, vogliamo che le conversazioni su WhatsApp assomiglino il più possibile alle conversazioni di persona, a prescindere dal dispositivo utilizzato o dal luogo del pianeta in cui ci si trova”.
Le chiamate desktop sono state progettate in modo che funzionino sia con l’orientamento verticale sia con quello orizzontale. Per ora sono disponibili sulla versione desktop dell’applicazione in modalità ‘one-to-one’, cioè tra due persone. “In futuro – spiega WhatsApp – estenderemo questa funzionalità anche alle videochiamate e chiamate vocali di gruppo”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Xiaomi presenta i Redmi Note 10, foto di qualità e autonomia
Sono quattro le versioni: Redmi Note 10 Pro, 10S, 10 e 10 5G
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
14:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Xiaomi ha svelato i quattro esemplari della sua nuova famiglia di smartphone, chiamata Redmi Note 10. Redmi Note 10 Pro, Redmi Note 10S, Redmi Note 10 e Redmi Note 10 5G si distinguono per grandezza dello schermo e potenza sotto la scocca ma tutti condividono un parco fotografico di livello e un’autonomia oltre la media.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Note 10 Pro ha dalla sua un sensore principale da 108 MP, con un algoritmo RAW che promette di catturare foto dettagliate anche di notte. Lo schermo è da 6,67 pollici e ha un refresh rate da 120 Hz (finora presente solo su una manciata di concorrenti). La batteria poggia su un modulo da 5.020 mAh e si ricarica a 33 W.
Il Redmi Note 10S ha un display da 6,43 pollici e sensore di impronte digitali Arc. Completa la dotazione una fotocamera quadrupla, con sensore principale da 64 MP e batteria da 5.000 mAh. La stessa diagonale del pannello la ritroviamo sul Note 10, così come la batteria, mentre a differenziare i due è un obiettivo da 48 MP. Il Redmi Note 10 5G, con supporto allo standard di connessione di nuova generazione, monta un display da 6,5 pollici, obiettivo principale da 48 MP, sensore di impronte digitali laterale e batteria da 5.000 mAh.
Curiosamente, laddove il mercato mobile ha oramai abbandonato da tempo il jack audio da 3,5 mm, Xiaomi ha deciso di integrarlo ancora nella serie, così da dare la possibilità agli utenti di utilizzare gli auricolari proprietari o le cuffie con cavo preferite. Tre le configurazioni di memoria di Note 10 Pro e Note 10S: 6 GB + 64 GB, 6 GB + 128 GB, 8 GB + 128 GB e altrettante per Note 10 e Note 10 5G: 4 GB + 64 GB, 4 GB + 128 GB, 6 GB + 128 GB. Prezzi e disponibilità di ognuno verranno comunicati più in avanti, in concomitanza con la disponibilità in Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook segue Google, in Usa tornano gli annunci politici
Sospesi durante la campagna elettorale del 3 novembre scorso
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook segue Google. A partire da oggi la piattaforma, che insieme alla società di Mountain View domina la pubblicità digitale, permetterà nuovamente negli Stati Uniti la sponsorizzazione di contenuti politici, dopo la stretta su questo tipo di post messa in campo a ridosso delle elezioni presidenziali statunitensi del 3 novembre 2020.
Il social network fondato da Mark Zuckerberg, così come Google, avevano deciso di fermare le pubblicità politiche dopo la chiusura dei seggi, nelle ore in cui online già iniziavano a circolare notizie su presunti brogli elettorali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google ha riammesso le sponsorizzazioni il 10 dicembre, Facebook invece ha mantenuto il divieto fino ad ora.
“Abbiamo messo in atto questo divieto temporaneo dopo le elezioni per evitare confusione o abusi – spiega la società in un post – A differenza di altre piattaforme richiediamo autorizzazione e trasparenza non solo per gli annunci politici ed elettorali, ma anche per gli annunci di questioni sociali, i nostri sistemi non fanno distinzione tra queste categorie”.
Facebook fa notare che gli annunci di questioni politiche e sociali richiedono verifica e dichiarazioni di non responsabilità che spieghino che i messaggi sono “pagati da” una persona o un gruppo specifico. Conserverà anche i messaggi nella sua libreria di annunci per consentire ai ricercatori e ad altri soggetti interessati di visualizzarli.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Digitale: ricerca, Italia 25/a in Europa per parità genere
Ricerca Bocconi, Plan International e UniCredit Foundation
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è al venticinquesimo posto tra 28 paesi europei per parità di genere digitale, ben 12 posizioni sotto la media europea e davanti soltanto a Grecia, Romania e Bulgaria. E’ quanto emerge dallo studio “Il divario digitale di genere”, realizzato da Università Bocconi e Plan International con il supporto di UniCredit Foundation, la fondazione d’impresa del Gruppo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nelle professioni legate al cloud computing sono uomini l’83% dei lavoratori, nell’ingegneria l’81% e nel data engeneering il 69%.
Ciò benché sia gli uomini che, soprattutto, le donne percepiscano la tecnologia come un’opportunità. Il divario digitale di genere non è solo una “violazione del diritto delle ragazze e delle donne all’informazione, alla partecipazione e all’empowerment economico attraverso le tecnologie, ma anche un’opportunità persa per sviluppare il potenziale delle donne e delle ragazze nel mondo del digitale”, afferma Concha López, ceo della Ong Plan International Italia. “Siamo lieti di aver sostenuto questa ricerca realizzata da Plan International Italia e dall’Università Bocconi perché ne condividiamo gli obiettivi”, afferma Roberta Marracino, Responsabile Esg Strategy & Impact Banking UniCredit. Lo scollamento tra una percezione positiva nei confronti della tecnologia e la tendenza che porta le “ragazze ad essere cinque volte meno propense dei ragazzi a intraprendere una carriera in ambito tecnologico inizia in famiglia, dove culturalmente è sottovalutata la capacità delle ragazze in ambito scientifico, e continua a scuola”, spiega Paola Profeta, direttrice dell’Axa Research Lab on Gender Equality dell’Università Bocconi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Miliardario giapponese offre 8 posti per viaggio sulla Luna
Nella missione SpaceX del 2023. Le spese saranno a suo carico
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
03 marzo 2021
14:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dimostrare di essere curiosi e sicuri di poter contribuire “a livello artistico” durante il primo viaggio attorno alla Luna. E’ l’offerta del miliardario giapponese Yusaku Maezawa, alla ricerca di 8 persone da trasportare in sua compagnia a bordo del razzo Starship nella missione SpaceX del 2023.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di un’evoluzione del progetto annunciato nel settembre 2018 insieme al fondatore Elon Musk, consentendo a un totale allargato di 10-12 persone di volare su un’orbita lunare.
Il viaggio sarà pagato interamente dal 45enne Maezawa – che ha un patrimonio personale di 1,9 miliardi di dollari, accumulati dopo aver fondato il sito di moda online Zozotown, prima di venderlo al sito Yahoo! nel 2019.
Nei due video caricati su internet il miliardario giapponese ha spiegato che il viaggio durerà un totale di sei giorni e le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 14 marzo. Nello stesso video Elon Musk, amministratore delegato di SpaceX, ha detto che la sua astronave avrà raggiunto l’orbita lunare già diverse volte prima della missione di Maezawa nel 2023, aggiungendo di essere fiducioso sui miglioramenti dei parametri di sicurezza del turismo nello spazio. Un’iniezione di fiducia necessaria dopo le ultime incerte sperimentazioni. Il test di dicembre del prototipo di SpaceX nella base di Boca Chica in Texas, ha visto un’esplosione del razzo Starship durante l’atterraggio, causandone la distruzione. A inizio febbraio è invece fallito il test del prototipo di Starship Sn9, il sistema di lancio progettato in vista dei viaggi verso Marte.
In quella occasione, dopo essere partito regolarmente il volo è terminato in una spettacolare esplosione quando il razzo non è riuscito a rallentare abbastanza all’atterraggio. L’obiettivo dichiarato di Musk è quello di realizzare una navetta per trasformare in realtà il sogno di voli spaziali a scopo turistico, con la possibilità di avviare viaggi intercontinentali da un capo all’altro della Terra e per future perlustrazioni intorno alla Luna.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom: boom ricavi 2020 a 2,65 miliardi, crescita continuerà
Titolo avanza a Wall Street, rialzo del 4%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 marzo 2021
17:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom ha chiuso il quarto trimestre con ricavi in aumento del 369% a 882,5 milioni di dollari. L’utile è salito a 260 milioni di dollari dai 15,3 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.
La società ha archiviato l’esercizio fiscale 2020 con ricavi più che quadruplicati a 2,65 miliardi. E la crescita dovrebbe continuare: Zoom prevede infatti che i ricavi quest’anno salgano di un ulteriore 41%, con il primo trimestre in cui dovrebbero attestarsi fra i 900 e i 905 milioni di dollari.
“Il quarto trimestre ha segnato un finale solido in un anno senza precedenti per Zoom”, afferma l’amministratore delegato di Zoom Eric Yuan. La società ha sperimentato forti tassi di crescita grazie alla pandemia, che ha costretto a lavorare da remoto miliardi di persone nel mondo. Secondo Yuan il fenomeno del lavoro da remoto continuerà e Zoom si sta adattando. “Non siamo più solo una società di videoconferenze”, spiega Yuan precisando che Zoom si sta evolvendo in una piattaforma che offre anche altri servizi, dai webinar alle chat.
I risultati sono stati accolti positivamente a Wall Street dove il titolo avanza del 4%.   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Cina lancerà satellite per monitorare CO2 con sistema LiDAR
E’ il primo al mondo a usare questa tecnologia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 marzo 2021
17:03
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha in programma di lanciare un nuovo satellite dotato di un sistema LiDAR (Light Detection and Ranging) per monitorare il livello di CO2 nell’atmosfera. L’annuncio arriva dal meteorologo Zhang Xingying, ricercatore esperto del National Satellite Meteorological Center cinese nel corso di un’intervista concessa a Xinhua.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta, ha rivelato Zhang, del primo satellite al mondo a rilevare attivamente la CO2 attraverso la tecnologia LiDAR e sarà pronto per il lancio a luglio.
Dal 2016, ha ricordato il ricercatore, la Cina ha già messo in orbita tre satelliti per il monitoraggio e lo studio della CO2, tutti dotati di tecnologia di telerilevamento ottico passivo.
“La messa in orbita dei satelliti andrà a vantaggio non solo della Cina ma del mondo intero in quanto fornirà supporto tecnologico per la tutela del nostro pianeta natale”, ha sottolineato Zhang.
Una costellazione di satelliti meteorologici per il monitoraggio della CO2 dovrebbe essere costruita durante il 14/mo Piano quinquennale cinese (2021-2025) nel quadro degli sforzi profusi da Pechino per raggiungere il picco delle emissioni di anidride carbonica prima del 2030 e conseguire la cosiddetta “carbon neutrality” entro il 2060.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
New York sperimenta il pass Covid, si basa sulla blockchain
Insieme a Ibm, test al Madison Square Garden e Barclays Center
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 marzo 2021
12:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo stato di New York ha iniziato a testare il pass Covid-19, partendo dal Madison Square Garden e dal Barclays Center. Il pass, basato sulla tecnologia blockchain, è progettato per dare ai residenti della Grande Mela la possibilità di dimostrare di aver fatto la vaccinazione o di avere un risultato negativo al test.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
È una iniziativa dello stato di New York insieme alla società tecnologica Ibm ed è stata annunciata sul sito ufficiale governativo.
Il programma pilota è stato avviato durante lo scorso fine settimana: il pass chiamato ‘Excelsior Pass’, è servito ad un gruppo di persone ad ottenere l’accesso alla partita di basket dei Brooklyn Nets al Barclays Center. Nei giorni successivi, un gruppo di volontari lo ha usato per ottenere l’accesso alla partita di hockey dei New York Rangers al Madison Square Garden.
“L’Excelsior Pass giocherà un ruolo fondamentale per accelerare la riapertura delle attività e per portarci un passo avanti verso il raggiungimento di una nuova normalità”, ha affermato il governatore di New York, Andrew Cuomo.
L’app si basa sull’applicazione Digital Health Pass di Ibm lanciata a ottobre. Utilizza la blockchain, stesso sistema usato per la ‘fabbricazione’ dei Bitcoin, per preservare la privacy e consentire alle persone di archiviare, gestire e condividere il proprio stato di salute dai dispositivi mobili. Gli utenti possono stampare il proprio pass o memorizzarlo sui propri smartphone. Ogni pass ha un codice QR, che viene scansionato nei luoghi in cui si accede. L’app Ibm ha un’architettura aperta che potrebbe consentire ad altri stati e organizzazioni di adottarla.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia in notizie, sempre approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 20:40 DI DOMENICA 28 FEBBRAIO 2021

ALLE 01:07 DI MARTEDì 02 MARZO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Trump attacca i social, ‘punirli se silenziano conservatori’
Ex presidente bandito da Twitter in modo permanente
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 febbraio 2021
20:40
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Bisogna punire Big Tech e i social media, da Twitter Facebook, quando silenziano la voce dei conservatori. E se non lo fa il governo federale lo devono fare i singoli stati”: lo ha detto Donald Trump sottolineando come l’America deve difendere la liberta’ di espressione e di parola.
L’ex presidente è stato bandito da Twitter in modo permanente.   MONDO   POLITICA   TECNOLOGIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Primo tatuaggio ‘smart’ che si illumina, su pelle e oggetti
Tante le applicazioni, dallo sport al cibo fino alla moda
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
12:25
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Realizzato il primo tatuaggio trasferibile che si illumina con la stessa tecnologia Oled degli schermi di tv e smartphone: integrato con altri sensori, può essere applicato sulla pelle per monitorare lo stato di idratazione o l’esposizione al sole, sugli alimenti può indicare quando sono scaduti, mentre su abiti e unghie può diventare un accessorio di moda. Il micro-dispositivo, sviluppato dall’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) con l’University College di Londra, è pubblicato sulla rivista Advanced Electronic Materials.
Il tattoo basato su tecnologia Oled (diodi organici a emissione di luce) si trasferisce a pressione se inumidito con l’acqua: è spesso appena 2,3 millesimi di millimetro ed è composto da un polimero elettroluminescente (che emette luce quando viene applicato un campo elettrico) interposto fra gli elettrodi, che a loro volta sono separati con uno strato isolante dalla pellicola del tatuaggio.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Una volta pronto, il tattoo è stato applicato su una lastra di vetro, una bottiglia di plastica, un’arancia e una confezione di carta.
“Il nostro studio è una prova di principio, un primo passo”, spiega Franco Ciancalli dell’University College di Londra. “Le sfide future includono l’incapsulamento degli Oled, per fermare per quanto possibile la loro degradazione a contatto con l’aria, e l’integrazione con una batteria o un supercondensatore”.
“I tatuaggi elettronici rappresentano un settore di ricerca in espansione”, aggiunge Virgilio Mattoli dell’IIT. “All’Istituto Italiano di Tecnologia abbiamo già sviluppato elettrodi che possono essere applicati sulla pelle per eseguire test diagnostici come l’elettrocardiogramma. Il vantaggio di questa tecnologia è che è a basso costo, facile da applicare e usare, e si elimina facilmente con acqua e sapone”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook, negli Usa deve pagare 650 milioni dollari a utenti
Per aver usato dati biometrici, class action risale al 2015
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:31
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Negli Stati Uniti Facebook dovrà pagare 650 milioni di dollari a oltre 1 milione e mezzo di utenti per una class action sull’uso dei dati biometrici. Un giudice californiano – riporta il Guardian – ha approvato un accordo su fatti che si riferiscono al 2015 e su una funzionalità, poi abbandonata dal social network, che suggeriva agli utenti il possibile nome e cognome di una persona in una foto.
All’indomani dell’inizio della class action, partita dall’Illinois, Facebook l’aveva bollata come infondata.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ora invece aderisce all’accordo transattivo proposto dai legali dei consumatori, che riceveranno una cifra di circa 350 dollari a testa.
E’ una cifra record per una class action in materia di privacy, sottolinea James Donato, il Giudice che ha autorizzato l’accordo transattivo. Con la causa, il gigante dei social media era accusato di violare una legge sulla privacy dell’Illinois, non chiedendo il consenso per utilizzare la tecnologia di riconoscimento facciale per scansionare le foto caricate dagli utenti e archiviarle digitalmente.
Il Biometric Information Privacy Act dello stato ha consentito dunque ai consumatori di citare in giudizio le aziende che non hanno ottenuto l’autorizzazione prima di raccogliere dati come volti e impronte digitali. Il caso è poi sfociato in una class action. Da allora Facebook ha cambiato il suo sistema di ‘tag’ delle foto.
“Siamo lieti di aver raggiunto un accordo in modo da poter superare la questione, è nell’interesse della nostra community e dei nostri azionisti”, ha affermato in una nota il social network di Mark Zuckerberg.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Huawei punta sull’audio con lo speaker Sound
Huawei Sound è nato dalla partnership con la francese Devialet
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:30
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Non solo smartphone. Huawei, da anni oramai, è focalizzata a 360 gradi sul mercato della tecnologia di consumo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra i telefonini della serie “P”, “Mate” e i MateBook, particolare interesse lo assume la gamma Sound, dedicata all’audio. Il colosso di Shenzen ha dunque rinnovato la famiglia con uno speaker portatile, wireless ed estremamente “smart”. Huawei Sound è nato dalla partnership con Devialet, casa francese specializzata in altoparlanti e amplificatori.
Ridotto nel peso e nelle dimensioni rispetto al predecessore Sound X, e con maggiore potenza audio, lo speaker offre un woofer da 40 Watt da 4 pollici e tre altoparlanti da 5 Watt full-range. Grazie alla configurazione Push-Push di Devialet, i due radiatori passivi si rafforzano a vicenda per contrastare le vibrazioni. Ciò riduce sostanzialmente la presenza di distorsione del rumore risultante dal riverbero dei diaframmi e garantisce una stabilità del suono e delle impostazioni di volume elevato (fino a 90 dB). A completamento c’è la tecnologia SAM di Devialet, che promette un’immersione a 360 gradi nel suono, garantendo un’esperienza acustica avanzata e di qualità.
Space è invece la tecnologia della francese per riprodurre fedelmente l’acustica di teatri e sale da concerto, anche in una stanza dalle dimensioni non esagerate. Il tutto anche grazie a quattro effetti sonori che arricchiscono l’esperienza d’ascolto: Devialet Space Soundstage, Vocals, Hi-Fi e Bass, che aggiunge più profondità all’audio. Lo speaker supporta anche i codec LDAC Bluetooth con velocità di trasferimento fino a 990 kbps. Huawei Sound incorpora una funzione tap-to-transfer, attraverso la quale l’utente può dirigere la riproduzione audio del telefono verso l’altoparlante semplicemente toccando quest’ultimo con lo smartphone. Sound è disponibile in pre-ordine ad un prezzo di 199,90 euro su Huawei Store.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo sanzioni Usa, Huawei pensa ad auto elettriche
Hanno ostacolato sue attività soprattutto nel settore smartphone
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
17:06
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Potrebbe esserci un cambio di stretgia in Huawei, messa a dura prova nel settore smartphone dal bando dell’ex amministrazione Trump. Secondo Reuters, il colosso cinese potrebbe puntare sulle auto elettriche, alcuni modelli sarebbero in rampa di lancio già durante l’anno in corso.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La testata spiega che Huawei sarebbe in trattative con Changan Automobile (di proprietà statale) ma anche con altre case automobilistiche per poter utilizzare i loro stabilimenti per produrre le vetture a batteria.
Al momento Huawei smentisce spiegando che non è una casa automobilistica, ma che sfruttando le competenze nel campo dell’information technology può puntare a diventare un fornitore di componenti digitali per il mondo dell’auto.
Secondo i dati della società di analisi Gartner, le vendite di smartphone di Huawei sono diminuite del 41,1% su base annua nel quarto trimestre del 2020, con l’azienda scesa dal terzo al quinto posto nella classifica mondiale dei costruttori di dispositivi. Le pesanti sanzioni americane a cui è stata sottoposta Huawei hanno tagliato l’accesso alle principali catene di approvvigionamento, nonchè la possibilità di usare sugli smartphone il sistema operativo Android dell’americana Google (infatti ne sta sviluppando uno proprietario) e l’hanno costretta a vendere una parte della sua attività smartphone per mantenere vivo il marchio, si pensi alla vendita a novembre scorso della sua sussidiaria Honor che produceva modelli più economici.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo anteprima mondiale, Xiaomi Mi 11 5G arriva in Italia
Prestazioni potenti ad un costo accessibile
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:31
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un’anteprima mondiale, Mi 11 5G fa il suo debutto ufficiale in Italia. Disponibile in doppia colorazione, Midnight Grey e Horizon Blue, è un dispositivo di fascia accessibile.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
a dalla sua un processore Qualcomm Snapdragon 888, una tripla fotocamera posteriore da 108 MP e ricarica wireless da 50 Watt. Lo schermo da 6,81 pollici ha ricevuto una valutazione A+ da DisplayMate, istituzione nel campo dell’analisi della qualità dei pannelli, e può arrivare ad una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Si parte da un prezzo di 799,90 euro per la configurazione da 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione, per arrivare agli 899,90 euro per la variante 8 GB + 256 GB.
Per il lancio nostrano, Xiaomi ha deciso di avviare una campagna che prevede, con l’acquisto dello smartphone presso i punti vendita fisici e online di Mi Store Italia, un secondo prodotto a scelta tra Mi Compact Projector, Mi TV 4S da 43 pollici o Mi Watch, pagando in aggiunta solamente il costo dell’Iva del secondo prodotto.
Inoltre, per tutti coloro che hanno uno smartphone da permutare, tramite il servizio di “trade-in”, oltre alla valutazione del proprio smartphone usato, dal 2 al 14 marzo sarà possibile ottenere un coupon sconto del valore di 50 euro, valido per l’acquisto di Mi 11 5G e cumulabile alle altre offerte attive. Ma non solo: Mi 11 5G sarà in vendita dalla mezzanotte del 2 marzo anche su Amazon e, per due settimane, con uno sconto di 150 euro sulla configurazione da 8 GB + 128 GB, direttamente in carrello. Inoltre, fino al 21 marzo, incluso nel prezzo sarà possibile ottenere un Mi Watch. Dall’8 marzo Mi 11 5G sarà invece disponibile presso le principali catene di distribuzione e con i principali operatori telefonici. E fino al 21 marzo nei punti vendita online e fisici che aderiranno all’iniziativa, si potrà partecipare all’operazione a premi per ricevere in omaggio un Mi Watch.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dirette Instagram raddoppiano, arrivano Stanze con 4 persone
Presto disponibili per tutti a livello globale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
18:32
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le dirette di Instagram raddoppiano: arrivano le Stanze – termine oramai usato anche da Clubhouse – in diretta, una nuova funzione che consente di ampliare il numero dei partecipanti fino a quattro componenti. Fino ad ora era possibile trasmettere una diretta solo insieme ad un’altra persona.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Speriamo che questa funzione apra la strada a nuove forme di creatività come talk show, jam session tra musicisti, sessioni di Q&A più coinvolgenti, tutorial interattivi per le community o più semplicemente un modo per divertirsi con più amici”, spiega la società.
“Questo aggiornamento – aggiunge – è un ulteriore passo avanti per offrire ai creator nuovi modi per raggiungere e interagire con il loro pubblico. Le Stanze in diretta saranno presto disponibili per tutti su Instagram a livello globale”.
Per avviare una Stanza in diretta, basta scorrere verso sinistra e selezionare l’opzione Video in diretta. Quindi, inserire un titolo e cliccare l’icona Stanze per aggiungere i partecipanti. Si possono visualizzare le persone che hanno richiesto di unirsi alla diretta e cercare un ospite da aggiungere. Quando si avvia una Stanza in diretta e si aggiungono gli ospiti, si resta nella parte superiore dello schermo. In qualità di organizzatore, si possobo aggiungere fino a tre ospiti insieme o scaglionati.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Utenti dei social a caccia di like come animali affamati
Studio, agire su meccanismo di ricompensa contro l’abuso
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
13:32
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sui social network si va a caccia di ‘like’ come animali affamati in cerca di cibo: gli utenti delle piattaforme come Facebook e Instagram, infatti, pubblicano i loro contenuti seguendo strategie mirate a massimizzare i commenti positivi, spinti dallo stesso ancestrale meccanismo della ricompensa che determina comportamenti simili negli animali come i topi. Lo dimostra uno studio pubblicato sulla rivista Nature Communications dall’Università di Amsterdam in collaborazione con il Karolinska Institute di Stoccolma e le università di Boston e Zurigo.
“I risultati indicano che il coinvolgimento nei social media segue principi basilari di apprendimento per ricompensa che sono trasversali a diverse specie”, spiega il neuroscienziato David Amodio, docente presso le università di Amsterdam e New York.
“Questa scoperta ci aiuta a capire perché i social media dominano la vita quotidiana di molte persone e ci fornisce nuovi elementi, derivati dalla ricerca sul meccanismo di ricompensa e sulla dipendenza, per affrontare l’uso problematico di questi strumenti online”.
I ricercatori sono giunti a queste conclusioni dopo aver analizzato oltre un milione di post pubblicati da oltre 4.000 utenti di piattaforme social come Instagram.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno così scoperto che le persone seguono strategie volte a massimizzare i commenti positivi, ovvero pubblicano di più quando ricevono molti ‘like’ mentre pubblicano meno quando cala il gradimento. Modelli computazionali dimostrano che questo comportamento rispecchia i meccanismi di apprendimento per ricompensa che rinforzano certe azioni attraverso un meccanismo di premialità. La molla psicologica è la stessa che spinge i topi in gabbia ad agire su una leva per ottenere cibo, premendola tanto più spesso quanto più cibo riescono a ottenere.
La teoria è stata poi confermata anche grazie a un esperimento online, nel quale gli utenti di una piattaforma social simile a Instagram potevano postare dei meme ricevendo in risposta dei ‘like’: come previsto, anche in questo caso i post erano più frequenti quanto erano più numerosi i ‘mi piace’ ottenuti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Pa: da oggi servizi digitali accessibili tramite CIE
Fino a ora oltre 19 milioni carte d’identità elettroniche emesse
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 marzo 2021
12:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da oggi le pubbliche amministrazioni dovranno consentire l’accesso ai propri servizi digitali anche con la carta d’indentità elettronica, in attuazione di quanto indicato dal decreto Semplificazioni. Lo ricordano il ministero dell’Interno e il Poligrafico in una nota congiunta, dove si evidenzia come ad oggi siano oltre 19 milioni le emissioni di CIE.
Ma da oggi le porte digitali della Pa si aprono anche tramite Spid (Sistema pubblico di identità digitale) e Cns (Carta nazionale dei servizi).
Flessibilità invece per i Comuni sotto i 5.000 abitanti fino alla fine dell’emergenza pandemica. “I dati delle adesioni all’accesso con Cie della pubblica amministrazione – si legge nella nota congiunta del ministero dell’Interno e Poligrafico- sono in costante crescita, con 241 Pa già abilitate. Con il nuovo servizio automatizzato di federazione all’identità digitale Cie del ministero dell’Interno, l’adesione delle amministrazioni sarà ancora più rapida”. Nel 2020 oltre 5,5 milioni di accessi ai servizi online sono avvenuti tramite Cie, solo a gennaio 2021 se ne sono registrati 1,8 milioni.

Tecnologia tutte le notizie. Sempre approfondite ed aggiornate in tempo reale. SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:39 DI SABATO 27 FEBBRAIO 2021

ALLE 20:40 DI DOMENICA 28 FEBBRAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ryan Kaji, web star di 9 anni arriva su Cartoonito app
Youtuber più pagato al mondo propone Ryan E L’ospite Misterioso
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
27 febbraio 2021
11:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un debutto su youtube, nel 2015, a tre anni, con un video caricato dalla madre: sei anni dopo è lo youtuber più pagato al mondo (guadagna circa 30 milioni di dollari all’anno) grazie soprattutto a filmati nei quali fa divertenti recensioni di giocattoli e videogiochi, pubblicati su un canale (Ryan’s world) con oltre 26 milioni di iscritti e oltre 45 miliardi di visualizzazioni. Parliamo del texano Ryan Kaji (all’anagrafe Ryan Haruto Nguyen), classe 2011, nato da una mamma vietnamita e un papà giapponese.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un bambino diventato anche brand, tra vestiti, giocattoli e persino spazzolini con il suo nome. Dal primo marzo e a seguire ogni lunedì, il baby influencer debutta in esclusiva sull’app di Cartoonito (applicazione gratuita che permette di guardare la programmazione lineare di Cartoonito più contenuti esclusivi) con il suo show Ryan E L’ospite Misterioso. Un programma che ha al centro tante prove fisiche, indizi e un ospite misterioso del mondo della musica, dello sport e dello spettacolo, da scoprire in ogni puntata. Un mix di gioco, problem solving e divertimento del quale Ryan (che ha due sorelle, Emma e Kate) è protagonista insieme a i suoi genitori: la mamma, coach della famiglia che spiega le regole dei vari giochi, e il papà, perenne pasticcione sempre pronto, però, ad incoraggiare il figlio. Con loro ci sono due personaggi animati, Gus e Combo. Il programma che negli Usa va in onda su Nickelodeon, ha confermato negli Usa la popolarità di Ryan, ed è già stato confermato per una terza stagione. Il baby influencer che anche su youtube ha spesso accanto i genitori, nel periodo del lockdown, ha arricchito il suo canale con video nei quali spiegava ai più piccoli, con l’aiuto di esperti cosa fosse il coronavirus e quali misure precauzionali prendere. Inoltre ha pubblicato vari tutorial per attività divertenti con cui i bambini potessero tenersi occupati all’interno delle case.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Registrare contenuti dà alla nostra famiglia più opportunità di stare insieme – ha spiegato Loann, la mamma della web star a Moms.com – Ryan ama fare video, ed è così bello vederlo mentre si diverte”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Eventpage, nasce primo portale gratuito eventi in streaming
Dai concerti online alle sfilate, piattaforma li raccoglie tutti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 febbraio 2021
19:17
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono i concerti online dei Negramaro e del maestro Riccardo Muti, la sfilata dell’ultima collezione di Versace e la Messa celebrata da papa Francesco, il convegno scientifico, la fiera specializzata e anche il singolo webinar formativo. Questi sono alcuni delle centinaia di appuntamenti contenuti su Eventpage, il primo portale gratuito dedicato agli eventi in streaming, che è online a questo indirizzo.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Questa nuova piattaforma, realizzata dalle agenzie di comunicazione Mediarkè e Nova Opera, intende raccogliere e presentare tutti gli eventi digitali disponibili in rete, consentendo agli utenti di usufruire facilmente di infinite opportunità di formazione, informazione, lavoro e anche divertimento.
“Nell’ultimo anno, le limitazioni per la pandemia hanno costretto il mondo degli eventi ad una rapida ‘rivoluzione digitale’, che li ha visti trasferirsi in massa su internet grazie alla tecnologia dello streaming”, spiega Luciano Castro, direttore responsabile di Eventpage e presidente di Mediarkè.
“La nostra piattaforma offre innanzitutto all’utente un servizio semplice e gratuito per trovare e seguire online l’appuntamento preferito, dal semplice corso per migliorare la propria formazione all’incontro su un argomento d’interesse fino ad uno spettacolo o a una competizione sportiva. Parallelamente, è nostro obiettivo fornire agli organizzatori di eventi e manifestazioni in streaming una nuova opportunità di visibilità e promozione per le proprie iniziative, anche organizzando con loro partnership e collaborazioni”.
Il portale Eventpage presenta tutti gli eventi online suddivisi in cinque grandi categorie: Entertainment, relativa a concerti, spettacoli, teatro, cinema, editoria, arte, musica e sport; Educational, su tutti i webinar, i corsi e gli appuntamenti formativi e di aggiornamento professionale; Meeting, relativa a convegni, congressi, conferenze, assemblee e incontri di ogni genere; Expo, su fiere, esposizioni, saloni, mostre e manifestazioni anche internazionali; e infine Press, relativa a conferenze stampa ed eventi dedicati a mass media e giornalisti, spesso aperti anche al pubblico.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Eventpage si fonda sulla logica del mobile first e del full responsive, attraverso una fruizione dei contenuti sempre più crossdevice per ricercare facilmente gli eventi da ogni forma di dispositivo digitale. Sempre per gli utenti registrati, è attivo il servizio di newsletter per ricevere notizie sugli eventi imminenti e di maggior rilievo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Eventpage rappresenta soprattutto un nuovo brand di relazione tra gli organizzatori di eventi ed il grande pubblico”, dice Riccardo Rossi, Ceo di Nova Opera, “in quanto offre la possibilità a tutti coloro che organizzano e promuovono eventi fruibili anche in digitale di segnalarli alla redazione ed entrare a far parte del primo portale degli eventi in streaming”.   TECNOLOGIA

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. RESTA INFORMATO SU TUTTO CIò CHE VIENE DAL MONDO DELLA TECNOLOGIA. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:18 DI VENERDì 26 FEBBRAIO 2021

ALLE 11:39 DI SABATO 27 FEBBRAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Microsoft apre spazio dedicato alla sicurezza informatica
A Milano, per sensibilizzare Pmi e Pubblica Amministrazione
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 febbraio 2021
02:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft Italia apre il Cybersecurity Experience, uno spazio dedicato alla formazione sulla sicurezza informatica e collocato all’interno del Microsoft Technology Center della Microsoft House di Milano.
“Puntiamo a sensibilizzare grandi imprese, Pmi e Pubblica Amministrazione, sulle minacce informatiche e a promuovere la consapevolezza degli strumenti disponibili per proteggersi, nonché del valore del Cloud Computing a supporto della resilienza”, spiega l’azienda. L’iniziativa rientra nell’impegno del piano quinquennale Ambizione Italia #DigitalRestart, di Microsoft che prevede 1,5 miliardi di dollari d’investimento in tecnologie e competenze per far crescere il Paese.
In un panorama in cui spopolano il furto di credenziali e i gruppi criminali sono sempre più in grado di far evolvere rapidamente le strategie come dimostra l’aumento di campagne di phishing a tema Covid-19, le aziende italiane dimostrano in media una scarsa maturità sulla cybersecurity.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo i dati del Politecnico di Milano – ricorda Microsoft – nell’anno della pandemia e della digitalizzazione “forzata”, per il 40% delle imprese sono aumentati gli attacchi informatici ma il 19% delle grandi imprese ha ridotto il budget dedicato alla sicurezza.
Il Cybersecurity Experience di Microsoft offrirà dimostrazioni e simulazioni di attacchi hacker interattive e personalizzabili in base al settore di appartenenza, attività di vulnerability e penetration test, verrà anche spiegata l’importanza dell’Intelligenza Artificiale e del Machine Learning in questo settore. “È essenziale che aziende, istituzioni e policy maker si uniscano e condividendo informazioni per promuovere una cultura digitale improntata alla sicurezza”, spiega Andrea Cardillo, Direttore del Microsoft Technology Center di Microsoft Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Cavo marino Google in fibra ottica diventa sensore sismico
Utile per studio tsunami e fondali oceanici
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 febbraio 2021
15:09
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Diventa un sensore sismico e per gli tsunami il cavo sottomarino in fibra ottica ‘Curie’ di Google, che collega la California al Cile. Lo dimostra lo studio pubblicato sulla rivista Science dai ricercatori del California Institute of Technology (Caltech) e della stessa azienda di Mountain View.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Fra gli autori anche l’italiano Antonio Mecozzi, dell’Università de L’Aquila. Inaugurato nel 2019 e lungo circa 10.000 chilometri, il cavo Curie collega la città di Los Angeles al centro cileno di Valparaiso, a una profondità tra 4 e 6 chilometri.
I cavi sottomarini in fibra ottica, spina dorsale di Internet, sono sensibili alle variazioni di temperatura e alla pressione delle onde. Monitorando la trasmissione dei dati è, quindi, possibile associare eventuali variazioni termiche o di pressione a un evento esterno, dovuto all’attività sismica nei fondali marini o al moto ondoso in superficie.
“La tecnica – spiega Mecozzi – è basata sul fatto che i terremoti e la pressione delle onde inducono una differenza di cammino della luce nella fibra ottica di meno di un decimillesimo di millimetro, e sull’accurata misura di questa minuscola differenza alla fine del viaggio che la luce compie nella fibra”, aggiunge l’esperto.
Adottando questa strategia, gli autori dello studio, nel corso di un monitoraggio di nove mesi sul cavo Curie tra la California e il Cile, hanno registrato una trentina di maremoti e circa venti scosse sismiche, come quella che ha colpito il Messico nel giugno 2020. In prospettiva, precisano gli esperti, la rete in fibra ottica degli oceani in cui viaggia gran parte dei dati del Pianeta, può diventare un utile sistema di monitoraggio e rilevamento continuo e in tempo reale di terremoti e tsunami marini.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sulla web tax si lavora ad accordo entro giugno
Ministro Economia Franco al G20. Reuters, Usa rinunciano a porto sicuro su digital tax
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 febbraio 2021
20:19
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La riforma del sistema di tassazione internazionale “è diventato un compito urgente” dato il ruolo preminente assunto dai servizi digitali: il G20 “porterà avanti il lavoro per trovare un consenso globale” e per arrivare entro metà 2021 a un accordo sulla tassazione minima delle imprese multinazionali e dei giganti del web. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Daniele Franco, nella conferenza stampa al termine del G20 dei ministri delle finanze e governatori.
La segretaria al tesoro Usa Janet Yellen ha detto ai suoi colleghi del G20 che gli Usa non sostengono piu’ la clausola del ‘safe harbor’ (porto sicuro) nei negoziati in sede Osce per la tassa digitale.
Lo scrive la Reuters sul suo sito, citando un dirigente del tesoro americano. La clausola, proposta dal suo predecessore Steve Mnuchin, prevedeva una sorta di opzionalità della tassazione, permettendo ai colossi digitali americani di non sottoporsi alla nuova tassa. Una mossa che aveva portato ad uno stallo delle trattative.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Colao, opportunità per rilancio Paese, colmiamo i divari
Promuovere uguaglianza territoriale, di genere e tra generazioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 febbraio 2021
18:44
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Con l’istituzione del Ministro dell’Innovazione e Transizione digitale abbiamo da oggi l’opportunità di accelerare il rilancio e lo sviluppo economico e sociale di tutto il Paese, favorendo la connessione e la digitalizzazione per i cittadini, per le imprese e i loro dipendenti e per tutti gli operatori e operatrici nella Pubblica amministrazione. È anche il momento di cogliere questa occasione per colmare gli storici divari territoriali, per favorire e promuovere l’uguaglianza di genere e generazionale, offrendo ai nostri giovani solidi percorsi di opportunità e piena cittadinanza”.
Lo dichiara il Ministro Vittorio Colao.
“Per noi – aggiunge in relazione alla decisione del Consiglio dei Ministri che ha istituito il Ministro per l’Innovazione e la Transizione digitale – sarà fondamentale la condivisione con tutti i Ministeri e con le amministrazioni locali, evitando quindi di ripetere i limiti di esperienze del passato, a volte anche di successo ma isolate. Sarà un impegno straordinario che dovrà coinvolgere anche le tante iniziative di eccellenza tecnologica e digitale del Paese”.   TECNOLOGIA   POLITICA   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Twitter cambia, pensa a contenuti a pagamento
Lavora a Super Follows, abbonamento per post di account speciali
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 febbraio 2021
18:17
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter lavora ad un servizio in abbonamento in cui gli utenti pagherebbero contenuti speciali postati da account di alto profilo. La piattaforma ha annunciato il potenziale nuovo servizio ‘Super Follows’ durante l’incontro annuale con gli investitori, in cui ha spiegato che punta a 315 milioni di utenti entro il 2023.
Twitter attualmente guadagna con annunci e post promossi, con Super Follows potrebbe aggiungere ulteriori entrate sul modello di YouTube.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Esplorare le opportunità di finanziamento del pubblico consentirà a creatori ed editori di essere supportati direttamente dal loro pubblico”, ha detto un portavoce di Twitter.
Secondo il sito specializzato The Verge, Twitter ha mostrato agli investitori un esempio di abbonamento di 4,99 dollari al mese che l’utente pagherebbe per ricevere contenuti da account speciali. L’avvio di questa funzionalità di contenuti in abbonamento – di cui però non è stata resa nota nessuna tempistica – sarebbe il secondo grande cambiamento della piattaforma da quando il primo tweet è stato lanciato 15 anni fa, il 21 marzo 2006 (poi la piattaforma si aprì al pubblico il 15 luglio dello stesso anno).
Il primo grande cambiamento è stato l’estensione dei caratteri, dai celebri 140 degli inizi ai 280 caratteri del 2017. “Stiamo ripensando al nostro servizio, ai comportamenti e alle caratteristiche che il nostro prodotto incoraggia o scoraggia quando le persone partecipano alla conversazione su Twitter”, ha aggiunto il portavoce. Nell’incontro con gli investitori la società ha anche detto che sta lavorando ad un’altra funzione che dia la capacità di creare e unirsi a gruppi basati su interessi specifici.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom, entro l’anno sottotitoli automatici per tutti
La volontà è rendere la piattaforma più accessibile agli utenti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
26 febbraio 2021
15:10
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom renderà disponibile la trascrizione dei sottotitoli per tutti, entro l’anno. La compagnia lo ha confermato in un post ufficiale sul proprio blog, spiegando come funzionerà la novità.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
utto si basa sull’intelligenza artificiale su cui poggia già oggi l’opzione di Live Transcription, attiva però solo per gli utenti con un canone in abbonamento. L’host della stanza, chi ha creato la conversazione, potrà abilitare la visualizzazione dei sottotitoli direttamente da browser o app. La differenza è che tutti gli iscritti, in maggior parte gratuiti, potranno beneficiare della trascrizione del testo in tempo reale. Una funzionalità che guarda anche agli utilizzatori audiolesi, finora in qualche modo esclusi dal poter seguire una conversazione online o legati alla visualizzazione di parole inserite manualmente dagli organizzatori di un meeting.
Nonostante non si abbiano notizie sui tempi di rilascio, proprio chi ha problemi all’udito può già effettuare la richiesta di visualizzazione dei sottotitoli, cliccando sulle pagine di supporto di Zoom e attendendo l’attivazione dell’opzione per l’account personale. Attualmente, la trascrizione è disponibile solo in inglese e non è chiaro se, al lancio globale, verrà estesa ad altre lingue. I sottotitoli automatici sono disponibili anche con altri servizi di videoconferenza come Google Meet e Microsoft Teams, e considerando la popolarità che questa tipologia di app sta assumendo, è sicuramente un bene aprire la comprensione della conversazione ad utenti con diverse abilità, oltre che fornire un’utilità aggiuntiva basata sul testo.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale! RESTA CONNESSO LEGGI INFORMATI CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:14 DI MERCOLEDì 24 FEBBRAIO 2021

ALLE 02:18 DI VENERDì 26 FEBBRAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Facebook investirà su editoria 1 mld dlr prossimi 3 anni
Il vicepresidente Nick Clegg, questione con governo australiano risolta
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
17:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo investito 600 milioni di dollari dal 2018 per sostenere l’industria delle notizie e abbiamo pianificato di investire almeno un ulteriore miliardo di dollari nei prossimi tre anni”. A dirlo il vicepresidente di Facebook per gli affari globali, Nick Clegg, in un lungo Post che segue alla vicenda del blocco delle notizie sul social in Australia, dopo una legge del governo.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

“La questione ora è stata risolta a seguito di trattative – aggiunge – e non vediamo l’ora di stringere nuovi accordi con gli editori per permettere agli australiani di poter condividere nuovamente i link delle notizie su Facebook”.
Riguardo la vicenda australiana, Clegg spiega che “al centro c’è stato un malinteso di fondo sul rapporto tra Facebook e gli editori. Sono gli editori stessi che scelgono di condividere le loro storie sui social media, o di renderle disponibili affinché vengano condivise da altri, perché traggono valore nel farlo. Ecco perché hanno pulsanti sui loro siti che incoraggiano i lettori a condividerli. E se si clicca su un link condiviso su Facebook, si viene indirizzati al sito dell’editore. Con questa modalità – aggiunge il vicepresidente per gli affari globali del social – lo scorso anno Facebook ha generato circa 5,1 miliardi di referral gratuiti agli editori australiani per un valore stimato di 407 milioni di dollari australiani a favore dell’industria delle notizie”. Clegg, nel suo post, aggiunge “che la decisione di bloccare la condivisione di notizie in Australia non è stata presa alla leggera” che la piattaforma ha “commesso l’errore di implementare la decisione in maniera troppo rigida, con alcuni contenuti bloccati accidentalmente. Fortunatamente, gran parte di questi contenuti sono stati ripristinati rapidamente”. “Fortunatamente – conclude – dopo ulteriori colloqui, il Governo australiano ha accettato dei cambiamenti che incoraggiano negoziazioni eque, senza la minaccia incombente di un arbitrato pesante e imprevedibile. Ci sono preoccupazioni legittime da affrontare riguardo alla dimensione e al potere delle aziende tecnologiche, così come ci sono questioni serie riguardo allo sconvolgimento che Internet ha portato nell’industria dell’informazione. Internet ha bisogno di nuove regole che funzionino per tutti, non solo per le grandi aziende dei settore dei media”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bozza dl, nasce Comitato interministeriale transizione digitale
Per strategia nazionale, include anche Anci e Upi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
20:12
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un Comitato interministeriale per la transizione digitale (CITD) che “promuove, indirizza, coordina e verifica l’azione del Governo nelle materie dell’innovazione tecnologica, dell’attuazione dell’agenda digitale italiana ed europea, della strategia italiana per la banda ultra larga, della digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni e delle imprese, nonché della trasformazione, crescita e transizione digitale del Paese, in ambito pubblico e privato”. Lo prevede la bozza del decreto del Governo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato include anche Anci e Upi.
“Nell’ambito del predetto Comitato – si legge nella bozza del decreto – sono assunte le decisioni strategiche necessarie a garantire la coerente e puntuale declinazione della strategia nazionale per la transizione digitale. Alle riunioni del CITD – quando si trattano materie che interessano le regioni e le province autonome, partecipano il presidente della Conferenza delle regioni e delle province autonome o un presidente di regione o di provincia autonoma da lui delegato e, per i rispettivi ambiti di competenza, il presidente dell’Associazione nazionale dei comuni italiani (ANCI) e il presidente dell’Unione delle province d’Italia (UPI)”. Il CITD “è presieduto dal Presidente del Consiglio dei ministri o dal Ministro delegato per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale che lo convoca, ne determina l’ordine del giorno, ne definisce le modalità di funzionamento e ne cura, anche per il tramite della Segreteria tecnico amministrativa, le attività propedeutiche e funzionali allo svolgimento dei lavori e all’attuazione delle delibere”.   POLITICA   TECNOLOGIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

In Australia i giganti del web pagheranno per condividere le news
Varata una legge dopo l’accordo raggiunto con Facebook per superare il blocco
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 febbraio 2021
05:55
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia ha adottato la legge che obbliga i giganti del web a pagare i media per la condivisione delle notizie. La proposta di legge aveva fatto infuriare Facebook che aveva bloccato le news australiane sul social network.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’impasse era stata poi superata nei giorni scorsi con un accordo per l’introduzione di alcuni emendamenti al testo.
LA VICENDA –  Gli australiani torneranno – come il resto degli abitanti del globo – a leggere le notizie su Facebook. Lo hanno annunciato nei giorni scorsi i vertici del social network dopo l’accordo raggiunto con il governo di Canberra per superare l’impasse che aveva fermato dallo scorso giovedì la ripresa da parte di Facebook dei contenuti di media australiani. Difficile stabilire a questo punto chi l’abbia spuntata, sta di fatto che a un braccio di ferro così i giganti dell’high tech ancora non li aveva costretti nessuno. Il precedente lo segna quindi l’Australia nel pensare e adottare una legge volta a costringere i giganti della tecnologia a pagare i media per pubblicare le loro notizie.
Una scelta dettata dalla necessità di fermare l’utilizzo gratuito di contenuti prodotti dai media locali per salvare il salvabile di un settore da tempo in crisi, che però finisce per aprire un dibattito molto più vasto sul tema che inevitabilmente supera i confini australiani. L’idea di Canberra a riguardo era di imporre un codice di condotta per l’utilizzo delle notizie, allo scopo di generare una negoziazione “giusta” sul valore dei contenuti delle notizie. In altre parole: pagarlo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il dibattito resta però per il momento aperto, perché in Australia si è trovato il compromesso, con il governo di Canberra che ha accettato di modificare la legge cui i giganti tech erano ferocemente contrari. In sostanza saranno aggiunti al testo quattro nuovi emendamenti, fra cui quello cruciale, ovvero la clausola secondo cui il governo non potrà sottoporre Facebook al nuovo codice se questo riesce a dimostrare di contribuire in maniera “significativa” al giornalismo locale. Il ministro australiano delle Finanze Josh Frydenberg e il collega responsabile per le Comunicazioni, Paul Fletcher, hanno confermato oggi le modifiche, aprendo la strada all’approvazione della legge entro la settimana. “Questi emendamenti forniranno maggiore chiarezza sulla maniera in cui opererà il codice di condotta, rafforzando la struttura per assicurare che la produzione di news sia remunerata equamente. Il codice di condotta prevede tuttora trattative tra le piattaforme come Facebook e Google, e le compagnie australiane dei media, per concordare il pagamento stesso”, hanno spiegato. E anche i gruppi editoriali locali tirano un sospiro di sollievo: i maggiori fra questi, come Guardian Australia e News Corporation di Rupert Murdoch, hanno fatto sapere di aver già ripreso i contatti con Facebook.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Utenti più “polarizzati” su Facebook e Twitter
Studio italiano, algoritmi favoriscono bolle ideologiche, le cosiddette ‘echo chambers’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 febbraio 2021
13:58
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook e Twitter sono i social network dove è più facile rimanere intrappolati all’interno di bolle ideologiche (‘eco chambers’) in cui vengono condivise informazioni e opinioni dello stesso orientamento: lo dimostra l’analisi di oltre cento milioni di contenuti pubblicati tra il 2010 e il 2018 sui social network più popolari. Lo studio è coordinato da Walter Quattociocchi del Dipartimento di Informatica dell’università Sapienza di Roma con la Fondazione ISI-Istituto per l’Interscambio Scientifico e le università di Brescia e Cà Foscari di Venezia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I risultati sono su Pnas.
Per valutare come si caratterizza il consumo di contenuti online sui social, i ricercatori hanno analizzato più di cento milioni di contenuti (post, like, commenti e condivisioni) riguardanti argomenti controversi come aborto, vaccinazioni e possesso di armi. I contenuti provenivano da 4 piattaforme social: Facebook, Twitter, Reddit e Gab. I risultati dello studio dimostrano come la diffusione delle informazioni e le dinamiche di polarizzazione dipendano tanto dalle dinamiche degli utenti online quanto dalle caratteristiche della piattaforma social: la polarizzazione, infatti, è maggiore quando i criteri di presentazione dei contenuti non possono essere facilmente modificati.
“In particolare – spiega Quattrociocchi – abbiamo osservato come, diversamente da Reddit dove gli utenti possono modificare il loro algoritmo di feed, l’aggregazione di utenti in gruppi omofili e l’esclusione di contenuti in opposizione caratterizzino il consumo di news online sia di Facebook sia di Twitter, nonostante utilizzino algoritmi diversi e facciano riferimento a tipologie di utenti diversi. Anche su Gab sono presenti dinamiche di polarizzazione fra gli utenti. Anche in questi gruppi la tendenza è quella di aderire a concezioni aderenti con la propria visione”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Vodafone Neo, lo smartwatch Disney per bambini
L’orologio ha funzionalità per restare in contatto con i piccoli
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 febbraio 2021
13:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Vodafone aveva presentato qualche mese fa Neo, lo smartwatch per bambini realizzato in collaborazione con Disney. Oggi lo porta nei negozi italiani e negli store online, insieme alle novità dei personaggi Disney, Pixar, Marvel e Star Wars.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Vodafone e Disney hanno unito la loro esperienza nella tecnologia e nell’intrattenimento per realizzare un dispositivo che coniuga funzionalità, design e divertimento. Il risultato è uno smartwatch per bambini che consente ai genitori di restare connessi con i propri figli, interagendo con loro attraverso chiamate, chat ed emoticon.
Grazie ad una fotocamera frontale integrata i piccoli possono immortalare le loro avventure quotidiane, il tracker di attività e il contapassi registrano invece i movimenti ed è inoltre possibile impostare obiettivi da raggiungere per incoraggiare le attività. Tramite la Vodafone Smart App i genitori e i familiari abilitati monitorano l’esperienza digitale del bambino, impostando ad esempio la lista dei contatti fidati, gestendo il tempo di fronte allo schermo attraverso la “Modalità Silenziosa” e controllando il luogo in cui si trova il dispositivo. Il progetto che ha portato allo sviluppo di Neo fa parte di una collaborazione creativa fra Vodafone e Disney, con la partecipazione di Yves Béhar, rinomato designer, e del suo team di fuseproject, che ha dato un ulteriore contributo al team di prodotto di Vodafone Smart Tech.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Guindani, aumentare gli investimenti sul 5G
‘Autorizzazioni in massimo 60 giorni per snellire i processi’
c
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 febbraio 2021
13:57
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sburocratizzare i processi per l’ottenimento delle autorizzazioni e puntare sugli investimenti per la rete 5G. Queste sono le priorità per la digitalizzazione del paese secondo Pietro Guindani, presidente di Asstel-Assotelecomunicazioni, in un’intervista di oggi a Il Messaggero.
“Servono almeno 10 miliardi di euro da destinare alla rete veloce e 2 per li sviluppo di tecnologie radio aperte”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di incentivare l’adozione dello standard OpenRan che permetterà di evitare il cosiddetto lock-in tecnologico su certi operatori, aprendo verso nuovi soggetti e rendendo versatile una rete che, nel nostro Paese, si rende sempre più necessaria, visto il boom di accessi e richieste nei mesi del lockdown. “Se le infrastrutture sono le fondamenta della trasformazione digitale di un Paese, senza tener conto di queste, gli stanziamenti per rinnovare la Pubblica Amministrazione e le singole imprese non raggiungerebbero il traguardo”.
Nel testo del Pnrr, vengono stanziati 4,2 miliardi di euro per lo sviluppo di banda larga, 5G e monitoraggio satellitare, ai quali però bisogna sottrarre 900 milioni destinati ad un progetto per le reti satellitare, 1,1 miliardi ai famosi voucher e altri 1,1 miliardi al rinnovamento strutturale delle zone grigie. “Vi è esigenza di un ulteriore investimento pubblico che si affianchi a quello degli operatori privati” prosegue Guindani. “La commissione UE ha stimato un impegno di almeno 70 miliardi di euro in 7 anni per la copertura ultrabroadband in Italia. Il lavoro va completato entro il 2026, come da progettualità del Pnrr”. Da risolvere non vi è solo la questione dei fondi ma anche della burocrazia che rallenta l’ottenimento delle autorizzazioni per scavi e, di conseguenza, la finalizzazione dell’infrastruttura di rete. Bisogna passare dalla media attuale di 180 giorni ad un massimo di 60: “Si tratta di effettuare una valutazione tra regole e progetti tecnici, che spesso sono meno complessi di altri ma considerati alla pari, come la costruzione di un ponte”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TikTok rinnova impegno per contrastare fake news Covid
Social pubblica Rapporto du Trasparenza
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
25 febbraio 2021
13:55
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Quale social network di successo, anche TikTok deve dar seguito alle richieste di rimozione dei contenuti considerati inappropriati, sia da parte delle aziende che di governi e degli stessi iscritti. Al pari di altre big company di internet, TikTok ha cominciato a pubblicare un Rapporto sulla Trasparenza, che indica la natura dei clip rimossi e l’andamento delle richieste.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In quello più recente, che copre la seconda metà del 2020, un interesse particolare va ai temi legati alla pandemia e all’eventuale condivisione senza controllo di video con elementi di disinformazione, sulla diffusione della malattia e vaccini.
Nello specifico, sono 89.132.938 i video rimossi a livello globale dal 1 luglio al 31 dicembre scorsi, per violazioni delle linee guida della community o dei termini di servizio, che rappresentano meno dell’1% di tutti i video caricati su TikTok. Il 92,4% è stato rimosso prima di essere segnalato da un utente, l’83,3% prima di venire visualizzato anche una sola volta e il 93,5% entro 24 ore dalla pubblicazione. Sono 6.144.040 gli account rimossi per violazioni mentre ben 9.499.881 quelli spam, dai quali sono partiti i 5.225.800 di filmati spam cancellati. “Abbiamo inoltre impedito la creazione di 173.246.894 account con strumenti automatici” spiega TikTok. “Il nostro centro informazioni sul Covid-19 è stato visualizzato 2.625.049193 volte. I banner che reindirizzano gli utenti verso il centro informazioni sono stati aggiunti a 3.065.213 video.
Gli avvisi di pubblica utilità sugli hashtag che indirizzano gli utenti alle risorse di salute pubblica dell’OMS e delle organizzazioni locali sono stati visualizzati 38.010.670.666 volte. 51.505 video sono stati rimossi per aver promosso disinformazione sul Covid-19 e, di questi, l’86% è stato rimosso prima di essere segnalato, l’87% entro 24 ore dalla pubblicazione su TikTok e il 71% non ha ricevuto alcuna visualizzazione”.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale, costantemente aggiornate e complete! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:50 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

ALLE 17:14 DI MERCOLEDì 24 FEBBRAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

LinkedIn lavora a piattaforma per freelance
Al lavoro su Marketplaces, debutto entro settembre
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
17:50
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
LinkedIn, il social network dedicato al lavoro di proprietà di Microsoft, starebbe preparando una piattaforma dedicata solo ai freelance diretta concorrente di siti come Fiverr e Upwork. Secondo il sito The Information, si chiamarebbe Marketplaces e il debutto potrebbe avvenire entro settembre.
Il servizio si dovrebbe focalizzare – stando alle indiscrezioni – su lavori come consulenti, sviluppatori e contabili, settori che hanno visto una espansione durante la pandemia, piuttosto che lavori manuali come idraulici o giardinieri.
Marketplace non sarebbe tuttavia l’unica iniziativa di LinkedIn – che attualmente conta intorno ai 740 milioni di utenti iscritti – per il settore della cosiddetta ‘gig economy’, il modello basato cioè sui lavori temporanei.
La società avrebbe al vaglio anche una funzionalità che permetterebbe agli utenti di pagare i freelance direttamente da LinkedIn sfruttando un portafoglio digitale realizzato da Microsoft.
Di recente il colosso di Redmond ha anche lanciato una piattaforma che si chiama Viva ed è incentrata su funzioni di collaborazione e soluzioni per la produttività con uno sguardo particolare allo smart working, che sarà sempre più diffuso.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Pdf pirata su Telegram: sequestrati 10 siti, chiusi 329 canali
Indagine Bari, 9 indagati per violazione legge diritto d’autore
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
12:40
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Guardia di Finanza di Bari ha eseguito il sequestro preventivo di urgenza, emesso dalla Procura, di 10 siti web pirata, che sono stati oscurati, tramite i quali sarebbero stati diffusi giornali, riviste e ebook, permettendo a chiunque di scaricare illecitamente e gratuitamente le relative copie digitali, attraverso link di collegamento a risorse web gestite su server esteri.
L’operazione, chiamata ‘#cheguaio!’, è lo sviluppo dell’inchiesta avviata nell’aprile del 2020 dopo la denuncia della Fieg sulla diffusione dei file pirata sulla piattaforma Telegram, che fino ad oggi ha portato alla chiusura di 329 canali e gruppi di utenti.
Il “danno e la gravità del reato” relativa alla illecita diffusione in rete di quotidiani e riviste, secondo uno studio della Fieg che un anno fa ha chiesto l’intervento dell’Agcom, “si quantificherebbero in circa 670 mila euro al giorno, corrispondenti a circa 250 milioni di euro all’anno”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Clubhouse: breccia nella sicurezza, chat violate
L’app ha superato gli 8 milioni di download
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
12:41
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Clubhouse sale nei download e nell’adozione da parte degli utenti, ma sembra che debba ancora lavorare sulla privacy. Dopo l’allerta di qualche giorno fa dello Stanford Internet Observatory, Bloomberg riporta che si è verificata una breccia nella sicurezza delle chat della piattaforma, che si basa esclusivamente sulle interazioni vocali.
Un utente è riuscito a sottrarre diversi audio da alcune ‘stanze’ di ascolto, così si chiamo i luoghi di discussione della piattaforma, e ritrasmetterle in streaming su un sito di terze parti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Clubhouse ha confermato l’accaduto, ha “bannato in modo permanente” l’utente e implementato nuovi livelli di “protezione” per evitare che questo possa ripetersi.
Secondo i ricercatori dello Stanford Internet Observatory la piattaforma potrebbe però non essere in grado di evitare il ripetersi dell’accaduto e sull’app, al momento disponibile solo per piattaforma iOS e solo su invito, le conversazioni potrebbero essere in qualche modo registrate. Gli stessi ricercatori nei giorni scorsi hanno fatto notare che Clubhouse si affida alla startup cinese Agora per gestire gran parte delle operazioni e il traffico di dati, dipendenza che solleva preoccupazioni per la privacy.
Secondo la società di analisi App Annie, Clubhouse avrebbe superato la soglia degli 8 milioni di download.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: app tracciamento aiutano a ridurre contagi
Studio, in Uk ogni aumento di 1% utenti ha ridotto infezioni di 0,8-2,3%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
12:42
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dall’inizio della pandemia decine di paesi hanno introdotto l’uso di app digitali, simili a Immuni, che tentano di identificare le persone esposte al Sars-CoV-2 per interrompere la trasmissione dei contagi. Se in passato erano state accompagnate da dubbi, ora, evidenzia un articolo pubblicato su Nature online, studi effettuati in diversi paesi mostrano prove crescenti che queste app possono effettivamente aiutare a prevenire le infezioni.
Secondo una recente valutazione in via di pubblicazione, l’app Covid-19 del National Health Service (NHS) lanciata in Inghilterra e Galles ha inviato 4,4 notifiche di esposizione per ogni utente che era risultato positivo al Sars-CoV-2 e che aveva accettato di notificarlo ai propri contatti: era più del doppio della media di 1,8 contatti notificati tramite tracciamento manuale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Finora, sono 16,5 milioni gli utenti regolari e, utilizzando modelli statistici, un team di ricerca dell’Università di Oxford guidato da Christophe Fraser ha stimato che ogni aumento dell’1% degli utenti di questa app riduce il numero di infezioni dello 0,8-2,3%.
Risultati incoraggianti arrivano anche da uno studio pilota sull’app Radar Covid della Spagna, condotto nelle Isole Canarie: ha notificato, infatti, circa il doppio del numero di persone esposte a infezioni rispetto al tracciamento manuale dei contatti. Mentre una valutazione di SwissCovid, pubblicata in preprint a febbraio, ha rilevato che l’app svizzera ha aumentato del 5% il numero di persone in quarantena a Zurigo, di cui il 17% è in effetti poi risultato positivo. Inoltre, i contatti non familiari notificati dall’app SwissCovid sono entrati in quarantena un giorno prima rispetto a quelli notificati tramite tracciamento manuale. Questi risultati, conclude l’articolo su Nature, mostrano che le app di contact tracing sono uno strumento prezioso per la salute pubblica e “andrebbe migliorato il modo in cui sono integrate nel sistema sanitario locale”, aspetto “cruciale” e ancora spesso “non sfruttato a pieno”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da sblocco con mascherina a privacy, Apple prepara lancio di iOS 14.5
In arrivo tra fine febbraio e i primi di marzo
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
12:46
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Di norma, gli aggiornamenti considerati più importanti di iOS, il sistema operativo che gira sugli iPhone, arrivano al lancio dei nuovi smartphone, in autunno. Nel mezzo però ci sono una serie di ‘minor update’ che possono introdurre novità importanti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ed è il caso di iOS 14.5, in dirittura di arrivo entro la fine di febbraio e i primi di marzo.
Grazie al rilascio della versione beta per gli sviluppatori, già oggi conosciamo molti dei miglioramenti apportati da Apple attraverso il suo software, indirizzati in parte anche a gestire meglio la quotidianità ai tempi della pandemia. Ecco allora la possibilità di sbloccare il telefono se si indossa la mascherina, operazione che oggi richiede l’inserimento di un codice numerico scelto in fase di impostazione. Con la versione iOS 14.5, chiunque possegga un Apple Watch abbinato con l’iPhone in uso, potrà sbloccare il terminale senza alcuna difficoltà, semplicemente facendo ‘swype’ sulla schermata di blocco, dal basso verso l’altro. Il taglio della procedura di autenticazione avviene perché il sistema riconosce il legittimo utilizzatore del telefono proprio dall’Apple Watch indossato e agganciato, via Bluetooth, allo smartphone. Ad ogni modo, si potrà decidere di abilitare o meno l’opzione direttamente dalle impostazioni del cellulare, alla voce Face ID e Codice.
Il monitoraggio privacy delle app. Parte dell’aggiornamento è la funzionalità App Tracking Transparency, che prevede per gli sviluppatori la necessità di mostrare un avviso con cui richiedere e ricevere l’autorizzazione di un utente al fine di accedere al proprio identificatore pubblicitario casuale, che viene utilizzato per monitorare l’attività su app e siti web. Si tratta dell’opzione che ha attirato le ire di Facebook perché, secondo il social network, in caso di diniego da parte delle persone, si avranno targetizzazioni pubblicitarie meno precise per le app scelte per l’anti-tracking, tra cui potrebbe esservi la stessa Facebook. Ciò comporterà una visualizzazione degli annunci generale e non personalizzata, così che anche le piccole imprese non potranno sempre raggiungere un pubblico specifico e idoneo ai propri messaggi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi personaggi Emoji. Come già emerso, iOS 14.5 introduce diversi nuovi personaggi emoji tra cui cuore in fiamme, incerottato, viso che respira, con occhi a spirale, faccia tra le nuvole, insieme a diverse opzioni di genere. Ci sono anche emoji di coppia che hanno nuovi mix di tonalità della pelle. Apple ha rimosso poi il sangue dall’emoji della siringa per dargli un aspetto più neutro che funzioni anche in tema vaccinazioni. L’emoji delle cuffie è stata infine aggiornata per assomigliare agli AirPods Max piuttosto che a un set generico, mentre l’icona per l’arrampicata su roccia ora include un casco.   TECNOLOGIA

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale! IN DINAMICO E COMPLETO AGGIORNAMENTO! CLICCA LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:43 ALLE 17:50 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

TikTok e la piattaforma di eCommerce Shopify si alleano
Imprese potranno rivolgersi a community del social network
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
08:43
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TikTok si allea con la piattaforma di ecommerce Shopify. In pratica, le imprese che in Europa hanno scelto la piattaforma per gestire il proprio negozio online potranno mettere in vendita prodotti e servizi attraverso campagne pubblicitarie, dirette alla community di TikTok che solo in Europa conta 100 milioni di utenti attivi al mese.
In Italia, nel 2020 anno del Covid, i merchant su Shopify sono cresciuti del 247% rispetto al 2019, spiega la società.
La partnership – si legge in una nota – rientra nell’offerta dedicata alle Piccole e medie imprese di TikTok che, lo scorso anno, ha lanciato il TikTok Hub per le Pmi, una nuova piattaforma a disposizione delle piccole e medie imprese che fornisce consigli e soluzioni per aiutare le imprese ad attrarre nuovi clienti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Spotify lancia hi-fi, musica streaming in alta fedeltà
La novità entro il 2021, servizio si espande in altri 80 mercati
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Spotify segue Amazon Music e diventa Hi-Fi. Lo ha annunciato la popolare piattaforma di canzoni in streaming al suo evento virtuale Stream On.
Spotify Hi-Fi, che ripropone la qualità audio dei Cd, sarà disponibile entro la fine dell’anno solo “in mercati selezionati”.
Amazon ha lanciato Music HD nel 2019 con un piano tariffario ad hoc. Tidal, altro servizio di musica in streaming più popolare negli Stati Uniti, ha supportato l’audio ad alta risoluzione sin dall’inizio.
Spotify, nel corso dello stesso evento, ha annunciato che si estenderà in 80 nuovi mercati compresi Nigeria, Pakistan e Bangladesh, e più di 36 lingue. “Insieme questi mercati – spiega la società – rappresentano più di 1 miliardo di persone con circa la metà che già usa Internet”. La piattaforma nell’ultimo trimestre 2020 ha raggiunto i 155 milioni di utenti paganti, il numero complessivo di utenti attivi mensili invece è pari a 345 milioni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Oppo presenta Flash Charge la ricarica rapida wireless
Wireless Air è stata presentata in occasione del MWC di Shanghai
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:03
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dimenticare per sempre i cavetti di ricarica. I big dell’hi-tech ci stanno provando, cercando di ottimizzare i tempi necessari a portare lo smartphone da zero a cento.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Se oggi, grazie alla tecnologia Qi, è già possibile appoggiare i telefonini compatibili su una basetta per ricevere energia, Oppo ha presentato un’evoluzione proprietaria, che dimezza decisamente le tempistiche di alimentazione.
Al Mobile World Congress di Shanghai (MWCS), la compagnia ha tenuto un evento per i suoi i partner, dedicato alle innovazioni tecnologiche in tema di ricarica, presentando i sistemi Flash e Wireless Air, quest’ultimo in grado di ricaricare la batteria di un dispositivo anche a distanza di 10 cm dalla base, erogando 7,5 Watt di potenza. Prima di questa, Oppo aveva già presentato due tecnologie di alimentazione avanzate. La prima è legata al caricabatterie flash da 125 Watt, che può caricare una batteria di uno smartphone da 4.000 mAh al 100% in soli 20 minuti. La ricarica flash wireless AirVOOC da 65 Watt invece, porta un medesimo taglio di batteria alla sua capacità massima in appena 30 minuti.
Wireless Air è un passo successivo, perché elimina la necessità di poggiare lo smartphone su una basetta, semplicemente tenendolo a distanza della stessa, sebbene un’applicazione concreta dello stesso non sembra ancora pronta per il mercato commerciale globale. All’interno dell’area Futuristic Technologies, Oppo ha messo in mostra anche il suo concept phone X 2021, smartphone con uno schermo rollable, che si estende da 6,7 a 7,4 pollici.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La consegna di Amazon Fresh arriva a Roma
Oltre 10 mila proposte tra prodotti regionali e di start up
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:34
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon Fresh, il servizio di consegna della spesa in giornata, arriva anche a Roma. Dopo il lancio a Milano circa un mese fa, l’opzione di acquisto è ora disponibile per tutti i clienti Amazon Prime della capitale e nelle aree coperte.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Fresh, secondo la compagnia, verrà esteso in altre città italiane entro la fine dell’anno.
Amazon Fresh offre una selezione di oltre 10 mila prodotti, tra cui verdura, uova, pasta, carne, e ancora prodotti regionali e in scatola. La selezione di Amazon Fresh include inoltre proposte di startup italiane, principalmente focalizzate su piatti casalinghi e biologici locali, oppure a bassa lavorazione.
La particolarità del servizio è la consegna in giornata, in finestre di due ore a scelta, senza costi aggiuntivi per ordini superiori a 50 euro. “Oggi siamo felici di offrire anche ai clienti romani Amazon Fresh, la nuova e migliorata esperienza di acquisto della spesa – ha commentato Camille Bur, responsabile di Amazon Fresh per Italia, Spagna e Francia – I clienti Amazon Prime potranno ricevere la propria spesa con tutto quello di cui hanno bisogno, alimenti ma anche articoli per la cura della propria casa e persona”. Chiunque si trovi in una delle aree coperte dal servizio può acquistare su Amazon Fresh iscrivendosi ad Amazon Prime, con un canone annuale, o iniziando un periodo di prova gratuito di 30 giorni.   ACQUISTA SU AMAZON

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Vendite iPhone spingono Apple ai vertici mercato smartphone
Dati Gartner ultimo trimestre 2020. Su anno mercato cala 12,5%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:38
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le vendite degli iPhone 12 hanno portato Apple ai vertici del mercato globale degli smartphone nel quarto trimestre 2020, non accadeva dal 2016. Lo attesta un rapporto della società di analisi Gartner, secondo cui Cupertino ha venduto circa 79,9 milioni di melafonini negli ultimi tre mesi dell’anno – +15% rispetto al 2019 – superando Samsung in un mercato globale che nel periodo si è ridotto di circa il 5,4%, del 12,5% nell’anno.
Secondo Gartner, Apple ha conquistato il 20,8% del mercato; mentre Samsung ha registrato un calo delle vendite dell’11,8% a 62,1 milioni di unità nel periodo, dando alla società sudcoreana il 16,2% del mercato globale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il mercato generale – siega la società di analisi – è stato colpito dalla cautela dei consumatori globali, con il calo limitato dall’introduzione di nuovi telefoni 5G.
“Le vendite di più smartphone 5G e di fascia medio-bassa hanno ridotto al minimo il calo del mercato nel quarto trimestre del 2020 – spiega Anshul Gupta di Gartner – Anche se i consumatori sono rimasti cauti nella spesa e hanno tenuto a freno alcuni acquisti, gli smartphone 5G e le funzionalità pro-fotocamera hanno incoraggiato alcuni utenti ad acquistare nuovi smartphone o aggiornare i loro attuali”.
Dopo Apple e Samsung, Xiaomi e Oppo con sede in Cina hanno tenuto il terzo e il quarto posto nel mercato mondiale degli smartphone dell’ultimo trimestre 2020, rispettivamente con l’11,3 e l’8,9%. La cinese Huawei, colpita dalle sanzioni dell’amministrazione Usa, è scesa al quinto posto con l’8,9%.
Riguardo i dati dell’intero anno, il mercato ha subito un forte calo del 12,5% poiché le vendite sono scese a 1,3 miliardi di unità. Samsung, in questo caso, è la prima azienda con una quota del 18,8%, davanti al 14,8% di Apple.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Australia: accordo su legge media, Facebook ripristina notizie
‘La revoca del blocco nei prossimi giorni’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
16:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook ha annunciato oggi la revoca nei prossimi giorni del blocco ai contenuti di attualità in Australia, avendo il Governo di Canberra accettato di modificare la legge volta a costringere i giganti della tecnologia a pagare i media per la ripresa delle loro notizie. Il ministro delle Finanze australiano Josh Frydenberg e l’amministratore delegato di Facebook Australia, Will Easton, hanno dichiarato di aver trovato un compromesso su uno dei punti chiave di questo testo a cui i giganti statunitensi del settore sono ferocemente contrari.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:fuga dai tecnologici a Ny, Apple -4,74%, Google -2,39%
Pesano timori sulle loro elevate valutazioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 febbraio 2021
16:28
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
FEB – Wall Street in calo con la fuga dai tecnologici. Apple perde il 4,74%, Amazon il 2,16%, Google il 2,39%, Facebook l’1,26% e Microsoft il 2,03%.
Sulla corsa al ribasso dei pesano i crescenti timori degli investitori sulle loro elevate valutazioni mentre i tassi di interesse sono bassi e l’economia mondiale si avvicina a una riapertura. Con le campagne di vaccinazione in corso che lasciano intravedere una riapertura dell’economia i tecnologici, che hanno sperimentato un vero e proprio boom con la pandemia, sono in difficoltà. A questo si aggiungono i più elevati rendimenti dei bond che rendono i tecnologici meno attraenti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Smartwatch Samsung misurano pressione ed ECG
Attivate anche in Italia le funzioni healthcare su Galaxy Watch3 e Active2
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:08

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tenere traccia delle proprie condizioni di salute, almeno quelle basilari, è un trend in crescita, anche a causa della pandemia. Dispositivi indossabili, come l’Apple Watch Series 6 e il Galaxy Watch 3, permettono di misurare i livelli, fondamentali, di ossigeno nel sangue, il parametro di SpO2 che è tra quelli più indicativi di una condizione non ottimale di respirazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Adesso, Samsung ha introdotto anche in Italia, dopo un periodo di prova nella nativa Corea del Sud e a seguito dell’ottenimento della certificazione CE, di altre due operazioni che completano la gestione personale dell’healthcare. Si può già scaricare l’aggiornamento dell’app Samsung Health Monitor tramite cui misurare la pressione sanguigna e l’elettrocardiogramma (ECG).
La disponibilità è limitata al Galaxy Watch3 e al Galaxy Watch Active2. Se il controllo dell’ECG avviene direttamente al polso, quello della pressione richiede, periodicamente, un metro di riferimento ottenuto con un apparecchio tradizionale, anche di quelli casalinghi. In questo modo, lo smartwatch si allinea su parametri considerati sempre attendibili. “Quasi un milione di persone ha utilizzato l’app Samsung Health Monitor per monitorare la propria salute, a partire dal lancio iniziale in Corea dello scorso giugno” ha dichiarato TaeJong Jay Yang, Corporate SVP and Head of Health Team, Mobile Communications Business di Samsung Electronics. “Ci siamo impegnati perché sempre più utenti in tutto il mondo potessero avvalersi di questo innovativo servizio dedicato alla salute, e l’ultima estensione è davvero una pietra miliare per il nostro obiettivo”.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale! CONDIVIDI LEGGI INFORMATI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:52 DI LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

ALLE 08:43 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Editori Ue e Microsoft insieme, big tech paghino notizie
Al lavoro su meccanismo in stile Australia per uso contenuti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
22 febbraio 2021
13:52
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli editori europei si uniscono a Microsoft e chiedono l’introduzione anche in Europa di un meccanismo in ‘stile Australia’ per costringere le Big Tech a pagare i contenuti delle notizie condivise sulle loro piattaforme.
Dopo che l’Australia ha aperto la via nei giorni scorsi presentando una legge sul tema, le associazioni degli editori europei (Emma, Enpa, Epc, Nme) e l’azienda informatica fondata da Bill Gates hanno concordato oggi di lavorare insieme a una soluzione per garantire all’industria editoriale una remunerazione equa dei contenuti delle notizie che i giganti del web utilizzano sulle loro piattaforme accrescendo il proprio traffico e gli introiti pubblicitari.
Il meccanismo di arbitrato europeo dovrebbe “considerare il modello stabilito dalla legge australiana, che consente a un collegio arbitrale di stabilire un prezzo equo” per l’uso dei contenuti “sulla base di una valutazione dei benefici derivati ;;da ciascuna parte”, nonché “i costi di produzione del contenuto e qualsiasi onere indebito” che imporrebbe un ulteriore costo, si legge in una nota degli editori.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dipartimento New York, Facebook non deve raccogliere dati su salute
Le conclusionii di una indagine iniziata nel 2019
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:43
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook deve prendere misure più stringenti per evitare di raccogliere dati sensibili dalle app di terze parti legate alla salute, come quelle per le diete o che monitorano la gravidanza. Lo afferma il Department of Financial Services dello stato di New York, al termine di un’indagine iniziata nel 2019 a seguito di un’inchiesta del Wall Street Journal che aveva denunciato la pratica.
Secondo il rapporto finale dell’indagine, le app hanno condiviso dati come diagnosi, pressione sanguigna e persino periodi fertili con il social, che li ha raccolti attraverso il proprio Software Development kit, una applicazione condivisa gratuitamente con gli sviluppatori.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
A seguito dell’indagine, il social ha sviluppato un sistema di screening che individua e blocca le informazioni sensibili e ha annunciato l’avvio di procedure per rendere più chiaro agli sviluppatori l’obbligo di prevenire la trasmissione di dati sensibili.
Queste misure sono “un importante primo passo”, spiega Linda Lacewell, a capo dell’indagine, alla Abc, ma devono essere accompagnate da altri provvedimenti. “Facebook ha dato istruzioni a sviluppatori di app e siti di non condividere informazioni personali mediche, finanziarie e di altra natura – spiega -. Continuando a fare affare con chi ha violato le norme, il social si è messo nelle condizioni di approfittare di dati sensibili che non avrebbe dovuto avere. I consumatori meritano di meglio”.   TECNOLOGIA   MONDO

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Apple cerca ingegneri per lavorare sul 6G
Bloomberg, pubblica annunci di lavoro ad hoc
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:44
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple si porta avanti e cerca ingegneri per lavorare sulla tecnologia 6G che dovrebbe essere in pista tra una decina d’anni. A rivelarlo alcuni annunci di lavoro individuati da Bloomberg.
Le posizioni aperte riguardano quelle presso gli uffici di Apple nella Silicon Valley e a San Diego, dove Cupertino lavora allo sviluppo delle tecnologie wireless e alla progettazione di chip modem. Apple ha adottato la connettività 5G l’anno scorso nei suoi iPhone.
Alla fine del 2020, la multinazionale ha aderito ad un’alleanza di aziende che lavorano su standard per 6G e altre tecnologie cellulari di nuova generazione. Standard e tempistiche per il 6G non sono definite esattamente e dovrebbero consentire velocità di trasmissione dati 100 volte maggiori rispetto al 5G.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Unesco e Huawei per una transizione tecnologica sostenibile
Chen al MWC di Shangai: “credere nel potere della tecnologia”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:49
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I ministri di vari Paesi si sono riuniti al forum ‘Connected for Shared Prosperity’, organizzato da Huawei, GSMA, il Center for Environmental Economic Studies dell’Università di Fudan e The Paper, con il sostegno dell’Unesco. Parte del più ampio programma del MWC Shanghai 2021, l’incontro ha riunito rappresentanti internazionali con l’obiettivo di condividere una serie di operazioni per rendere la transizione tecnologia maggiormente sostenibile.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha ricordato Stefania Giannini, vicedirettore generale per l’istruzione dell’Unesco, aggiungendo che le tecnologie digitali sono diventate il fondamento dello sviluppo sostenibile e andranno sempre più a vantaggio delle persone sotto molteplici aspetti.
Tra questi, il supporto alla continuità educativa, in tempi in cui la partecipazione scolastica ha vissuto una serie di blocchi nel contrasto della pandemia. Il forum ha osservato come, nel raggiungimento del progresso, non è possibile più tralasciare il tema ambientale, come peraltro indicato dalle 17 azioni inserite nel programma sostenibile delle Nazioni Unite, che mira al 2030 come l’anno entro cui i Paesi si impegnano a realizzare un’agenda di sostenibilità globale.
“Ci siamo riuniti per discutere i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Personalmente, penso che la tecnologia sia fondamentale per il raggiungimento di questi obiettivi e, insieme, dobbiamo fare due cose per liberare appieno il suo potere nel guidare lo sviluppo sostenibile – ha spiegato Catherine Chen, Vice Presidente di Huawei – La prima sfida è raggiungere una parità di visione sul fatto che la tecnologia è motore irrinunciabile per il progresso umano. La seconda è intraprendere un’azione risoluta per far si che l’innovazione crei davvero valore per tutti. Bisogna credere al potere della tecnologia”.
Nel 2020 Huawei ha riciclato oltre 4.500 tonnellate di rifiuti elettronici attraverso molteplici iniziative, tra cui l’eliminazione di plastica nell’assemblaggio dei suoi smartphone (1,8 milioni di sacchetti risparmiati per 10 milioni di telefoni) e una riduzione di 148 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 in più di 60 regioni. La compagnia ha anche contribuito a costruire la più grande centrale fotovoltaica agricola del mondo e una centrale fotovoltaica per la pesca, rispettivamente a Ningxia e Shandong, contribuendo in modo significativo agli sforzi di protezione ambientale locale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Huawei, più connettività per una prosperità condivisa
Al Mwc Shangai, 5G e nuove tecnologie per ridurre l’impatto ambientale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:52
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ridurre l’impatto dell’innovazione sul mondo, senza rinunciare al progresso. E’ uno dei punti toccati da Catherine Chen, Vice Presidente di Huawei, durante il Mobile World Congress 2021 in corso a Shangai.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Mentre il mondo affronta la pandemia e si avvia alla ripresa – ha spiegato – c’è un rinnovato interesse intorno ad una crescita verde e inclusiva. Le tecnologie digitali possono, e devono, giocare un ruolo fondamentale nello spianare la strada alle ambizioni di emissioni zero”.
Huawei ha ospitato il dibattito, ‘Connected for Shared Prosperity’, nel quale sono intervenuti, tra gli altri, Siddhartha Chatterjee, Coordinatore delle Nazioni Unite in Cina, che ha parlato anche di 5G. “La tecnologia può aiutarci a ricostruire più velocemente e, cosa più importante – ha osservato – ad accelerare la trasformazione verso un futuro migliore. Però c’è bisogno di una governance condivisa: le sfide globali richiedono una risposta globale”. L’europarlamentare Frances Fitzgerald ha poi osservato che, con il lancio delle reti 5G, il mondo è sulla soglia di una rivoluzione concreta: “Ha il potenziale per portare un impatto positivo sulla vita delle persone in tanti settori, come la salute, l’istruzione e la produzione alimentare”.
L’educazione è un tema che torna poi nelle parole di Catherine Chen: “Garantire un’istruzione di qualità deve essere un’operazione permanente ed è parte degli obiettivi delle Nazioni Unite a breve termine”. Il colosso cinese ha in piedi i programmi, partiti a fine 2020, della serie TECH4ALL Connecting Schools e DigiTruck, portati in più di 200 scuole, a beneficio di oltre 60.000 insegnanti e studenti. E sta collaborando con l’Unesco ad un programma triennale di Open Schools in Egitto, Etiopia e Ghana per migliorare le competenze digitali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bitcoin: Yellen, strumento molto speculativo, è inefficiente
Usato spesso per transazioni illecite
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 febbraio 2021
16:29
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Bitcoin è inefficiente ed è spesso usato per finanziamenti e transazioni illecite. Lo afferma il segretario al Tesoro americano, Janet Yellen, sottolineando che il Bitcoin è uno strumento “molto speculativo”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nasa pubblica primo video atterraggio rover su Marte
Immagini spettacolari ma non è stato registrato alcun rumore
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 febbraio 2021
22:09
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Nasa ha pubblicato un video spettacolare dell’atterraggio del suo rover Perseverance, il primo del genere, dopo l’arrivo della missione su Marte. La clip, lunga poco più di tre minuti, svela le immagini di più telecamere situate in differenti posizioni, dopo l’entrata della sonda nell’atmosfera del pianeta rosso: una mostra il dispiegamento del paracadute supersonico, un’altra – sotto la sonda – il suolo di Marte che si avvicina e altre due il rover che tocca terra, appeso a tre cavi.
Durante la vertiginosa discesa non è stato tuttavia registrato alcun suono:

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Australia: accordo su legge media, Fb ripristina notizie
Compromesso tra Governo e social network su compensi a siti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
23 febbraio 2021
06:40
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook ha annunciato oggi la revoca “nei prossimi giorni” del blocco ai contenuti di attualità in Australia, avendo il Governo di Canberra accettato di modificare la legge volta a costringere i giganti della tecnologia a pagare i media per la ripresa delle loro notizie.
Il ministro delle Finanze australiano Josh Frydenberg e l’amministratore delegato di Facebook Australia, Will Easton, hanno dichiarato di aver trovato un compromesso su uno dei punti chiave di questo testo a cui i giganti statunitensi del settore sono ferocemente contrari
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo è stato raggiunto dopo che il governo australiano ha concordato emendamenti dell’ultim’ora alle norme. Frydenberg e il collega delle Comunicazioni, Paul Fletcher, hanno confermato oggi le modifiche concordate, aprendo la strada all’approvazione della legge entro la settimana. “Questi emendamenti forniranno maggiore chiarezza sulla maniera in cui opererà il codice di condotta, rafforzando la struttura per assicurare che la produzione di news sia remunerata equamente.
Il codice di condotta prevede tuttora trattative tra le piattaforme come Facebook e Google, e le compagnie australiane dei media, per concordare il pagamento stesso”, dichiarano in due ministri in un comunicato congiunto. Il vicepresidente di ‘global news partnership’ di Facebook, Campbell Brown, ha confermato che la compagnia riprenderà il servizio di news “nei prossimi giorni”. “Dopo ulteriori discussioni con il governo australiano, abbiamo concordato una soluzione che ci permetterà di sostenere gli editori che noi scegliamo, inclusi quelli minori e locali”, ha detto. “Il governo ha chiarito che noi potremo mantenere la capacità di decidere quali notizie compaiono di Facebook, quindi non saremo automaticamente soggetti a negoziati obbligatori”. Intanto Google ha risolto la sua posizione davanti alle nuove norme con accordi separati, ciascuno per decine di migliaia di dollari l’anno, con i diversi gruppi editoriali operanti in Australia.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale! CERTO PROPRIO TUTTE! SEMPRE AGGIORNATE! INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:17 DI DOMENICA 21 FEBBRAIO 2021

ALLE 13:52 DI LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Google licenzia un’altra ricercatrice del team sull’AI
Mitchell cacciata dopo Gebru per divergenze su genere e razza
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 febbraio 2021
10:17
(NOTIZIA GIà DATA NELLA PRECEDENTE EDIZIONE DI QUESTA SEZIONE)
QUI APPROFONDIMENTO
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google licenzia una delle sue maggiori ricercatrici nell’intelligenza artificiale, alimentando le tensioni all’interno della divisione dopo l’uscita di Timnit Gebru, l’altra leader del team etico per l’IA di Mountain View. La società spiega che il licenziamento di Margaret Mitchell è legato alle sue ripetute violazioni del codice di condotta e di sicurezza, incluso il trasferimento di file e di dati privati.
La spiegazione ufficiale però non placa le polemiche e riaccende l’attenzione sulla divisione dell’intelligenza artificiale di Google, da dicembre dominata da tensioni e nel mirino di critiche dopo il siluramento di Gebru, una delle pochissime ricercatrici afroamericane della Silicon Valley.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’addio di Gebru ha scatenato un fiume di polemiche all’interno della società, mettendo in evidenza le crescenti tensioni fra la forza lavoro di Google e la leadership dell’azienda. Oltre ad alimentare dubbi sugli sforzi di Mountain View di mettere a punto una tecnologia giusta e affidabile.
Gebru aveva denunciato che il suo licenziamento era dovuto a una email inviata a un gruppo di colleghi in cui esprimeva la sua frustrazione sui programmi sulla diversità di Google ed evocava uno studio del 2018 sui pregiudizi razziali e di genere nei software di riconoscimento facciale.
Mitchell insieme a Gestru aveva più volte spinto per una maggiore diversità all’interno dello staff di Google ed espresso timori sulla possibilità che Mountain View avesse iniziato a censurare ricerche e studi chiave per i suoi prodotti. Le due insieme avevano collaborato a uno studio sui potenziali pregiudizi nella linguaggio dei sistemi di intelligenza artificiale come quello usato da Google. Uno studio che, secondo indiscrezioni, Mountain View aveva chiesto di ritirare.
Per Google il caso dei due licenziamenti e delle tensioni sulla razza e la diversità rischia di macchiare l’immagine liberal e paritaria che vuole trasmettere, e di tradire il motto della società ‘Don’t be evil’. L’incidente ‘rovina’ una settimana in cui Google si era affermata come il volto buono della Silicon Valley siglando un accordo triennale con la News Corp in quale si è impegnata a pagare per i contenuti giornalisti del gruppo di Rupert Murdoch, al termine di una diatriba che va avanti da anni. Un’intesa storica innescata dall’accelerazione dell’Australia per costringere i colossi di big tech, inclusi Google e Facebook, a pagare le news.
All’intesa strappata da Mountain View si era contrapposta la chiusura di Facebook, che aveva oscurato la condivisione di link e notizie degli utenti in Australia lasciando di fatto al buio il continente. Ma oggi il premier australiano, Scott Morrison ha annunciato di aver ricevuto le “scuse” di Fb che si è detto pronto a tornare al tavolo dei negoziati. L’immagine della ‘buona’ Google rischia però ora di essere intaccata dal neo dei licenziamenti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple: Cook, ‘molte idee nate guardando a Cina’
Intervista del Ceo di Cupertino a blogger cinese
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
22:24
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha condiviso le sue idee sull’innovazione durante un’intervista con un giovane blogger cinese, esprimendo i migliori auguri al popolo cinese. Intervista che He Shijie, studente dell’ultimo anno dell’Università di Poste e Telecomunicazioni di Pechino, ha pubblicato online ieri.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Cook ha insistito che non esiste una formula per l’innovazione, specificando che però una cultura della creatività e una cultura della collaborazione possono aiutare.
Il successore di Steve Jobs ha anche osservato che la diversità svolge un ruolo importante. “Metti insieme persone che hanno competenze diverse, che guardano al mondo in maniera diversa. Forse vengono da posti diversi, da contesti diversi (…) ed è incredibile quello che può uscirne”, dice Cook. “Credo davvero che il 2020 sia stato il nostro miglior anno di sempre in termini di innovazione, con i telefoni e lo (smart)watch e gli iPad e (il chip) M1”.
Secondo il Ceo di Apple, moltissime caratteristiche dei dispositivi Apple sono state sviluppate sulla base delle risposte dei consumatori cinesi, come tastiere specifiche e la lettura dei codici QR.
“La Cina è veramente avanti nel modello di copertura per il 5G. Noi ascoltiamo molto attentamente i nostri clienti che sono lì e finiamo per creare cose che da quella base vengono poi date al mondo”, spiega.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Amo la storia della Cina e la sua arte. L’anno scorso sono andato al Museo del Palazzo (la Città Proibita) a Pechino. Stavano celebrando il loro 600° anniversario. Questo per me è incredibile perché, ovviamente, non c’è niente negli Stati Uniti che risalga a 600 anni fa”, dice Cook. “Ma fatemelo dire, la cosa importante sono le persone. Incontrare le persone. Incontrare gli sviluppatori, per vedere su cosa stanno lavorando. Incontrare i clienti e vedere cosa fanno con i nostri prodotti”, aggiunge.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: studio su anticorpi per 4mila dipendenti di Elon Musk
Pubblicato su Nature, indagine per approdofondire immunità
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
12:59
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
SpaceX, l’azienda di Elon Musk dedicata ai voli spaziali, è diventata un laboratorio per il Covid. I suoi oltre 4mila dipendenti – come riporta il Wall Street Journal – si sono messi a disposizione per una ricerca sull’immunizzazione poi pubblicata sulla rivista scientifica Nature Communications.

I lavoratori di SpaceX si sono resi disponbili per un certo periodo di tempo, in questi mesi, a prelievi di sangue in modo che i ricercatori potessero analizzare il contenuto degli anticorpi. Il risultato sugerisce che una certa soglia di anticorpi potrebbe fornire alle persone una protezione duratura contro il virus ma che non si diventa immuni. Inoltre, il 61% dei 120 dipendenti che ha contratto il coronavirus ha riferito di aver manifestato sintomi lievi dell’infezione.
Lo studio pubblicato include dati compresi in un periodo che va da aprile a giugno scorso, ma secondo il Wsj, test regolari sono ancora in corso.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Clubhouse raddoppia i download, supera gli 8 milioni
E Twitter vuole competere con Spaces, in arrivo su Android
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
13:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Clubhouse cresce: ha superato gli 8 milioni di download, il primo febbraio ne aveva solo 3,5 milioni. Sono i dati riportati dalla società di analisi App Annie.
Di questi 4,5 milioni di download in più registrate nelle ultime settimane, 2,6 milioni sono stati solo negli Usa. L’app al momento è dispobibile solo per iOS, il sistema operativo di Apple per iPhone e iPad. In queste due settimane su Clubhouse sono sbarcati personaggi come Elon Musk e Mark Zuckerberg, facendo così schizzare le adozioni.
Nel frattempo Facebook, come ha scritto il New York Times nei giorni scorsi, sta pensando di lanciare un servizio che entrerebbe in competizione con la piattaforma solo voce. Mentre Twitter ha già il suo Clubhouse: si chiama Spaces, è in sperimentazione su iOS e a marzo arriva anche su Android, proprio il sistema operativo su cui Clubhouse non è disponibile.
Su Spaces si possono programmare le chat, gli “spazi” appunto, con un certo numero di ascoltatori.   TECNOLOGIA

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale! CONDIVIDI LEGGI INFORMATI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:04 DI SABATO 20 FEBBRAIO 2021

ALLE 10:17 DI DOMENICA 21 FEBBRAIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Google licenzia una seconda ricercatrice,tensione in area IA
Meg Mitchell cacciata dopo Timnit Gebru
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 febbraio 2021
04:16
AGGIORNATO ALLE
13:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google licenzia la responsabile del team etico per l’intelligenza artificiale, Meg Mitchell.
“Sono stata licenziata”, ha twittato Mitchell.
“Sto troppo male per articolare. Il licenziamento di Timnit Gebru ha creato un effetto domino di trauma su di me e il resto della squadra”, aggiunge. Mitchell è la seconda ricercatrice del team etico per l’intelligenza artificiale di Mountain View a essere licenziata.
In precedenza era toccato a Timnit Gebru. Dal licenziamento di Gebru, Mitchell aveva iniziato a criticare pubblicamente Google e il suo management. Gebru, una delle poche donne afroamericane nel settore dell’intelligenza artificiale, aveva denunciato di essere stata licenziata in dicembre per essersi rifiutata di ritirare uno studio in cui criticava una tecnologia chiave di Google. Uno studio di cui Mitchell era co-autrice.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Australia: oscurati ‘per errore’ siti Covid, scuse Facebook
Premier: ‘Pronti a riaprire il dialogo’ con social media
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
08:56
AGGIORNATO ALLE
13:05
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il premier australiano, Scott Morrison, ha dichiarato di aver ricevuto le “scuse” da Facebook e di essere pronto a tornare al tavolo dei negoziati. Lo riporta il Guardian.

Tra il social media creato da Mark Zuckerberg e l’Australia è in atto un braccio di ferro da quando il governo australiano ha presentato un disegno di legge per imporre a Facebook ed altri giganti del web il pagamento delle notizie che pubblicano. In risposta il social ha bloccato la condivisione di link e notizie degli utenti in Australia oscurando di fatto il continente. Ieri sera il direttore esecutivo dell’area Asia-Pacifico, Simon Milner, è stato costretto a scusarsi però perché tra i siti bloccati sono finiti per errore anche quelli del ministero della Salute e altri account del governo legati all’emergenza coronavirus.
“Sono felice di sapere che Facebook stia chiedendo di nuovo la nostra amicizia e riprendere le discussioni”, ha detto Morrison parlando con i giornalisti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Birmania: Facebook chiude la pagina dell’esercito
Nuove manifestazioni contro il golpe in tutto il Paese
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
08:58
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook ha chiuso l’account gestito dall’esercito della Birmania in seguito al colpo di stato e alla repressione delle manifestazioni da parte dei militari che ieri ha portato alla morte di due persone.
La pagina si chiama ‘Tatmadaw – True News Information Team’ e, secondo quanto spiegato da Facebook in una nota, ha più volte “violato le regole della comunità che vietano l’incitamento alla violenza”.
Intanto migliaia di persone sono scese nelle strade delle principali città birmane anche oggi.- Mentre la moglie di un famoso attore, Lu Min, ne ha denunciato l’arresto. L’uomo aveva preso parte a diverse proteste contro il golpe.

Il segretario generale dell’Onu, António Guterres, condanna “l’uso della forza letale” in Birmania, dove ieri due manifestanti contro il golpe sono stati uccisi dai colpi delle forze dell’ordine. “L’uso della forza letale, dell’intimidazione e delle violenze contro i manifestanti pacifici è inaccettabile – scrive in un tweet -. Ognuno ha il diritto di protestare pacificamente. Faccio appello a tutti i partiti a rispettare i risultati delle elezioni e di tornare alle norme civili”.   TECNOLOGIA   MONDO   POLITICA