Tecnologia tutte le notizie tutte le innovazioni informazioni approfondimenti curiosità e davvero tanto altro! LEGGI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 28 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:01 DI MARTEDÌ 11 MAGGIO 2021

ALLE 10:23 DI DOMENICA 16 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Biografo Bill Gates, ‘da giovane era un donnaiolo’
Nyp, ‘Organizzava feste in piscina con spogliarelliste’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 maggio 2021
17:01
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bill Gates da giovane era un “donnaiolo” , anche dopo aver incontrato Melinda. Dopo le notizie secondo cui quest’ultima avrebbe contattato gli avvocati divorzisti già nel 2019, quando divennero pubbliche le frequentazioni del marito con Jeffrey Epstein, il New York Post cita un biografo del fondatore di Microsoft, James Wallace.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella biografia del 1997 ‘Overdrive: Bill Gates e la corsa al controllo del cyberspazio’ – scrive il tabloid – Wallace descrive come lo stile di vita selvaggio di Gates era ben noto nella sua cerchia ristretta. Per Wallace, tuttavia, quotidiani come il New York Times hanno nascosto di proposito le notizie poco lusinghiere su Gates e non hanno mai parlato “delle feste che Bill avrebbe organizzato nella sua casa di Seattle”: “Sarebbe stato in uno dei nightclub della città, pagando delle ballerine per nuotare nude con i suoi ospiti nella sua piscina coperta”. Abitudini che per il biografo erano una prosecuzione di quelle che aveva ai tempi di Harvard, quando “gli piaceva frequentare la ‘Combat Zone’ di Boston, con spettacoli porno, prostitute e locali con le spogliarelliste”. Wallace precisa che questo stile di vita proseguì “per un po'” anche quando Bill iniziò a frequentare Melinda nel 1988. E lei “era ben consapevole che lui fosse un donnaiolo”. La coppia, ha spiegato, “si è lasciata per quasi un anno” a causa del rifiuto di Gates di impegnarsi: “Quando sono tornati insieme nel 1992, tuttavia, il rapporto è diventato più stretto e più forte”. Anche l’ex dirigente di Microsoft e amico di Gates Vern Raburn si è detto d’accordo con la versione riportata dalla biografia: “Sicuramente prima del matrimonio a Bill piaceva fare festa – ha rivelato al Daily Mail – Ma non ho mai visto niente di tutto ciò dopo le nozze”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ericsson, il 5G corre veloce nonostante la disinformazione
Studio, in Italia 27% vuole passare a reti nuova generazione
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
10:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli attuali utenti del 5G spendono in media anche due ore in più sul cloud gaming e un’ora in più sulle app di realtà aumentata a settimana, rispetto a chi usa il 4G. L’Italia fa registrare la percentuale europea più alta nel desiderio di dotarsi della rete di nuova generazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono i dati dello studio di Ericsson ‘Five Ways to Better 5G’, risultato di un’indagine globale su come il 5G sta già cambiando le abitudini dei consumatori di 26 mercati, tra cui Italia, Stati Uniti, Cina, Corea del Sud e Regno Unito. Lo studio è rappresentativo di 1,3 miliardi di utenti smartphone, tra cui 220 milioni di abbonati 5G.
In Italia sono stati intervistati 1.000 consumatori tra dicembre 2020 e febbraio 2021, di cui 215 utenti 5G.
L’incertezza finanziaria e la campagna di disinformazione sul 5G hanno influito sulle intenzioni dei consumatori nostrani di passare al nuovo standard. A fine 2020, infatti, il 27% degli utenti italiani ha espresso la volontà di passare al 5G, un calo del 5% rispetto a quanto registrato nel 2019 (32%). L’Italia fa comunque registrare la percentuale europea più alta nel desiderio di dotarsi della rete di nuova generazione. Ad aprile, il 12% dei consumatori ha detto di voler passare al 5G entro il 2021. Lo studio di Ericsson ha individuato cinque aspetti che caratterizzano il 5G italiano. In primis, la necessità di colmare il gap in termini di conoscenza, senza il quale, il 23% in più di utenti smartphone avrebbe adottato il 5G entro la fine del 2020. In Italia il 17% di utenti ha diminuito l’uso del Wi-Fi dopo essere passati al 5G. In termini di soddisfazione, la copertura indoor è due volte più importante rispetto alla velocità e al consumo della batteria. Cresce la domanda di app e servizi ma il 71% vorrebbe app più innovative. Infine, gli italiani sarebbero disposti a pagare il 22% in più per avere abbonamenti 5G comprensivi di servizi digitali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp, dal 15 maggio nuova informativa privacy
Se non si accetta, dopo qualche settimana funzionalità limitate
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
10:58
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si avvicina il 15 maggio, giorno in cui gli utenti di WhatsApp dovranno accettare i nuovi termini sulla privacy. Inizialmente prevista per l’8 febbraio, la data era stata spostata dalla società di proprietà di Facebook dopo il malcontento degli utenti e l’intervento dell’Autorità europea e italiana che hanno accusato l’app di poca chiarezza.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La premessa è le novità riguardano WhatsApp Business e che per gli utenti europei, per via del Gdpr, nulla cambierà in termini sostanziali rispetto al regime precedente.
“Il 15 maggio – spiega la chat nell’apposita sezione – non sarà eliminato nessun account e non si perderanno funzionalità a seguito di questo aggiornamento. Nelle ultime settimane abbiamo mostrato una notifica in WhatsApp con maggiori informazioni. Dopo aver dato a tutti il tempo necessario per controllare le informazioni presentate, continuiamo a ricordare, a chi non lo avesse ancora fatto, di verificarle e accettarle. Dopo un periodo di alcune settimane, il promemoria diventerà persistente”.
Sarà a partire da questo momento, cioè quando si riceverà il promemoria persistente che l’utente – spiega WhatsApp – avrà “accesso limitato alle funzionalità” fino a quando non accetterà gli aggiornamenti. Ad esempio, non si potrà accedere all’elenco delle chat, ma si potrà rispondere alle chiamate e alle videochiamate in arrivo. Se si sono abilitate le notifiche, si potranno toccare per leggere o rispondere ai messaggi, o richiamare in caso di chiamata o videochiamata persa. Dopo alcune settimane con funzionalità limitate – conclude la chat – “non potrai ricevere chiamate in arrivo o notifiche e WhatsApp interromperà l’invio di messaggi e chiamate al tuo telefono”.
“Abbiamo passato gli ultimi mesi a fornire ai nostri utenti maggiori informazioni sull’aggiornamento – spiega un portavoce di WhastApp – In questo periodo, la maggior parte delle persone che lo hanno ricevuto hanno già accettato l’aggiornamento. Gli account di coloro che non hanno ancora avuto la possibilità di accettare l’aggiornamento però, non verranno cancellati o perderanno funzionalità il 15 maggio. Continueremo a mandare promemoria a questi utenti all’interno di WhatsApp nelle settimane a venire”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
A ridosso della fatidica data la Germania ha bloccato la raccolta dei dati di WhatsApp. “Dobbiamo prevenire i danni e gli svantaggi legati a una tale procedura condotta a scatola chiusa”, ha detto il Garante Privacy di Amburgo. Facebook ha fatto sapere che la decisione è sbagliata perchè si basa su un equivoco di interpretazione e non fermerà la pubblicazione e diffusione dei nuovi termini di servizio sulla privacy.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon, bond da 1mld dollari per progetti di sostenibilità
Da mobilità green a empowerment delle comunità
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
10:31
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon annuncia l’emissione di un Sustainability Bond da un miliardo di dollari per finanziare progetti di sostenibilità sia già avviati che futuri, a sostegno delle persone e del Pianeta. “I proventi – viene spiegato in una nota – saranno utilizzati per finanziare progetti in cinque aree, andando a sostenere i significativi investimenti che Amazon ha fatto nel corso degli anni: energia rinnovabile, mobilità green, edifici sostenibili, alloggi a prezzi accessibili e sostegno socio-economico e empowerment delle comunità”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon: Corte Ue annulla decisione Bruxelles, non sono aiuti
Azienda, ‘Abbiamo seguito tutte le leggi applicabili’. Vestager, riflettiamo su possibili prossime mosse
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
12:28
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Nessun vantaggio selettivo in favore di una filiale lussemburghese del gruppo Amazon”. Lo afferma la Corte di giustizia europea, annullando la decisione della Commissione Ue che dichiara l’aiuto incompatibile con il mercato interno.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il Tribunale, la Commissione non ha dimostrato in modo giuridicamente adeguato che vi sia stata un’indebita riduzione dell’onere fiscale di una filiale europea del gruppo Amazon.
“Accogliamo con favore la decisione della Corte” di giustizia europea, “che è in linea con la nostra posizione di lunga data secondo cui abbiamo seguito tutte le leggi applicabili e che Amazon non ha ricevuto alcun trattamento speciale”. Così in una nota l’azienda. “Siamo lieti che la Corte lo abbia chiarito e possiamo continuare a concentrarci sulla fornitura per i nostri clienti in tutta Europa”, conclude Amazon.
“Analizzeremo attentamente la sentenza” della Corte Ue su Amazon “e rifletteremo su possibili mosse successive – commenta la vicepresidente della Commissione Ue, Margrethe Vestager – i vantaggi fiscali concessi soltanto a multinazionali selezionate danneggiano la concorrenza leale nell’Ue”, sottolineat Vestager aggiungendo che “la Commissione Ue sta utilizzando tutti gli strumenti a sua disposizione per combattere le pratiche fiscali sleali”.   ECONOMIA   MONDO   POLITICA   ACQUISTA SU AMAZON

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Nuovo allarme Gb su cyber attacchi, Raab vs Russia e Cina
Con Iran e Corea del Nord. Hacker sono ‘vandali del XXI secolo’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 maggio 2021
14:38
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo allarme del governo britannico di Boris Johnson contro la minaccia degli “attacchi al cyber-spazio” imputati in particolare a gruppi criminali, ma anche ai “regimi autoritari di Corea del Nord, Iran, Russia e Cina”, accusati di voler “rubare” dati e “sabotare” i Paesi democratici paladini della “società aperta”.
In un discorso tenuto stamane nella sede d’una nuova agenzia britannica ad hoc, il National Cyber Security Centre’s (CYBERUK), il ministro degli Esteri, Dominic Raab, ha evocato un rischio “quotidiano” di azioni “maligne perpetrate su scala industriale dai vandali del XXI secolo”, richiamando a mo’ di esempio gli attacchi di provenienza non ancora chiarita registrato mesi fa da un’ottantina fra scuole e università del Regno Unito costrette a rinviare la riapertura post lockdown di marzo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ha quindi puntato il dito contro “attori statali ostili e gang criminali che vogliono minare i fondamenti della nostra società e della nostra democrazia”, avvertendo inoltre che “quando Stati come la Russia hanno hacker criminali che operano dal loro territorio, essi hanno anche la responsabilità di perseguirli e non coprirli”.
Per fare fronte a questo scenario, secondo Raab, occorre tenere “alta la guardia contro i regimi autoritari”, ma pure definire “nuove regole” per la protezione del cyber-spazio.
Compiti che il governo britannico intende portare avanti promuovendo in prima fila “un’ampia coalizione di Paesi” alleati a livello internazionale incaricata di “rispondere agli Stati che compiono atti maligni”, oltre che formando all’interno personale e “creando posti di lavoro nel settore delle alte tecnologie”. “Il nostro obiettivo – ha concluso il capo del Foreign Office – deve essere quello di dar vita a un cyber-spazio libero, aperto, pacifico e sicuro che sia di beneficio per tutti i Paesi e tutte le persone”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple presenta ricorso contro multa in Russia da 12 mln dlr
L’antimonopolio ha sanzionato la mela per posizione dominante
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:57
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple ha presentato ricorso contro la multa di 12 milioni di dollari dell’autorità antitrust russa per concorrenza sleale. Il Servizio Federale Antimonopoli russo (FAS) ha multato il mese scorso il gigante tecnologico della Silicon Valley per 906 milioni di rubli, accusandolo di abusare della sua posizione dominante nel mercato delle app.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In precedenza ha stabilito che Apple ha bloccato ingiustamente l’applicazione di controllo parentale Safe Kids della società russa di cybersicurezza Kaspersky, mentre contemporaneamente ha lanciato Screen Time, una funzione che offre un servizio simile.
Le udienze iniziali sono previste per il 21 giugno. Secondo il database del tribunale, Apple dovrà fornire prove a sostegno delle sue richieste, mentre la FAS dovrà fornire una dichiarazione scritta di difesa. Il FAS ha detto il 27 aprile che Apple ha peggiorato le condizioni per le app concorrenti dando ai propri prodotti un vantaggio competitivo. Apple ha detto nel 2019, quando il caso è stato lanciato per la prima volta, che aveva rimosso diverse app di controllo parentale perché minacciavano la privacy e la sicurezza degli utenti utilizzando una tecnologia “altamente invasiva”. Kaspersky ha accusato la politica di Apple di ridurre la competitività degli sviluppatori di terze parti. Lo riporta il Moscow Times.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Colao, servizio civile digitale per colmare gap competenze
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
15:31
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il tassello essenziale di qualsiasi transizione, soprattutto quella digitale, sono le persone.
Grazie al Servizio Civile Digitale tanti giovani potranno aiutare le fasce più bisognose della popolazione ad acquisire le ormai imprescindibili competenze necessarie per esercitare una piena cittadinanza digitale”.
Lo ha detto il ninistro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao.
“L’obiettivo dell’Italia è colmare il divario di competenze con almeno il 70% di popolazione digitalmente abile entro il 2026 – ha aggiunto – Non possiamo trascurare il capitale umano, abbiamo il dovere di rafforzare e incoraggiare le competenze perché grazie al digitale possiamo costruire una società più moderna e inclusiva”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Digitale: aziende investono in tecnologie e studiano rischi
Cybersecurity e dati tra i principali per Osservatorio Marsh
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le imprese spendono sempre di più in tecnologie innovative per accelerare la trasformazione digitale, ed essere più competitive sul mercato, ma spesso sottovalutano ancora i nuovi rischi, dalla resistenza del capitale umano alla cybersecurity, alla conservazione dei dati sensibili, all’interruzione dell’attività fino alla salute e sicurezza.
È quanto emerge dall’Osservatorio Digital Transformation di Marsh su un campione di oltre 100 aziende italiane, che mette in evidenza trend e possibili rischi correlati e da cui è nato un e-book che raccoglie questi dati, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore. “Come spesso accade, alle opportunità si accompagnano anche dei rischi”, e l’obiettivo dell’Osservatorio, spiega Andrea Bono, CEO Marsh Italy & Eastern Mediterranean Region, è “di approfondire in modo diffuso e puntuale l’analisi dei rischi emergenti relativi a questo trend e, di conseguenza, perfezionare prodotti e servizi, capitalizzando il know-how maturato”.
Le aziende puntano soprattutto sul Cloud Computing (37% del campione), Sistemi integrati (33%) e Big Data management (29%).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Garante Privacy chiede nuove misure a TikTok
Per impedire in maniera ancora più efficace l’accesso dei più piccoli
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Garante della Privacy ha chiesto nuove misure a TikTok per impedire in maniera ancora più efficace l’accesso dei più piccoli e la piattaforma si è impegnata ad adottarle sul mercato italiano. Le misure approntate da TikTok a seguito dei provvedimenti d’urgenza del Garante hanno portato risultati significativi, ma non ancora sufficienti, secondo l’Autorità.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra il 9 febbraio, inizio del blocco imposto dal Garante, e il 21 aprile sono stati oltre 500 mila gli utenti rimossi perché probabili infratredicenni. Il Garante ha quindi chiesto a TikTok di mettere in campo una serie di ulteriori interventi.
Il Garante vigilerà sull’adempimento da parte di Tik Tok in relazione agli impegni assunti e proseguirà nella sua attività di indagine e verifica nell’ambito dei procedimenti già avviati nei confronti della piattaforma.
“La privacy e la sicurezza dei nostri utenti sono la priorità assoluta per TikTok, in particolare di quelli più giovani. Per supportare la nostra community in Italia e a seguito delle conversazioni in corso con il Garante dall’inizio dell’anno, stiamo sperimentando ulteriori misure per assicurare che solo gli utenti che abbiano almeno 13 anni possano usare TikTok, inclusi una campagna educativa a livello nazionale e un programma di sensibilizzazione in app e attraverso altri mezzi per promuovere l’alfabetizzazione digitale” ha dichiarato Alexandra Evans, Head of Child Safety, Europe di TikTok.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Antitrust: sanzione da oltre 100 milioni a Google
Per abuso di posizione dominante
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
09:16
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha irrogato una sanzione di oltre 100 milioni di euro alle società Alphabet Inc., Google LLC e Google Italy per violazione dell’art. 102 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Attraverso il sistema operativo Android e l’app store Google Play – spiega L’Autorità  – Google detiene una posizione dominante che le consente di controllare l’accesso degli sviluppatori di app agli utenti finali.
Secondo quanto accertato dall’Autorità, Google non ha consentito l’interoperabilità dell’app JuicePass con Android Auto, una specifica funzionalità di Android che permette di utilizzare le app quando l’utente è alla guida nel rispetto dei requisiti di sicurezza e di riduzione della distrazione. Google, rifiutando a Enel X Italia di rendere disponibile JuicePass su Android Auto, ha ingiustamente limitato le possibilità per gli utenti di utilizzare la app di Enel X Italia quando sono alla guida di un veicolo elettrico e hanno bisogno di effettuare la ricarica.
Oltre ad irrogare la sanzione nei confronti di Google, l’Autorità ha ritenuto necessario indicare nella diffida il comportamento che Google dovrà tenere per porre fine all’abuso ed evitare che si producano gli effetti negativi derivanti dall’esclusione della app di Enel X Italia da Android Auto.
L’Antitrust ha perciò imposto a Google di mettere a disposizione di Enel X Italia, così come di altri sviluppatori di app, strumenti per la programmazione di app interoperabili con Android Auto e vigilerà sull’effettiva e corretta attuazione degli obblighi imposti avvalendosi di un esperto indipendente preposto all’attuazione e al monitoraggio degli obblighi imposti a cui Google dovrà fornire tutta la collaborazione e le informazioni richieste.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Antitrust: Google ‘in disaccordo’, valuterà prossimi passi
Priorità Android Auto garantire app usate in modo sicuro
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
10:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo rispettosamente in disaccordo con la decisione dell’AGCM, esamineremo la documentazione e valuteremo i prossimi passi”. Lo afferma un portavoce di Google commentando la multa da 100 milioni inflitta dall’Antitrust.
“La priorità numero uno di Android Auto – afferma il portavoce – è garantire che le app possano essere usate in modo sicuro durante la guida. Per questo abbiamo linee guida stringenti sulle tipologie di app supportate, sulla base degli standard regolamentari del settore e di test sulla distrazione al volante. Le applicazioni compatibili con Android Auto sono migliaia, e il nostro obiettivo è consentire ad ancora più sviluppatori di rendere le proprie app disponibili nel tempo. Per esempio, abbiamo introdotto modelli di riferimento per le app di navigazione, di ricarica per le auto elettriche e per il parcheggio, che sono aperti e a disposizione degli sviluppatori”.   ANDROID

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Musk abbandona il Bitcoin, criptovaluta crolla del 16%
Inquina troppo. Quotazioni scendono a 46.000 dollari
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
13:21
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Elon Musk fa retromarcia sul Bitcoin e la criptovaluta crolla del 16% scendendo da 51.000 ad un minimo di 46.045 euro.
Su Twitter il padron di Tesla ha mostrato preoccupazione per l’utilizzo di fonti fossili nella produzione del bitcoin, annunciando che il gruppo non lo accetterà più come forma di pagamento delle auto del marchio, preferendo eventuali altre criptovalute che generano minore inquinamento. Musk ha anche precisato però che non venderà i bitcoin in proprio possesso.
“Siamo preoccupati per il rapido aumento dell’uso di combustibili fossili per l’estrazione e le transazioni di bitcoin, in particolare di carbone, che ha le peggiori emissioni di qualsiasi combustibile”, è il tweet di Musk.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“La criptovaluta è una buona idea a molti livelli e crediamo che abbia un futuro promettente, ma questo non può avere un grande costo per l’ambiente”, aggiunge l’ad di Tesla, da sempre sponsor della moneta virtuale. Il processo di generazione dei bitcoin prevede la risoluzione di calcoli estremamente complessi che richiedono computer molto potenti e processori ad alte prestazioni.
Il ‘mining’ del bitcoin, letteralmente l’estrazione della criptovaluta, richiede dunque l’utilizzo di una sorta di supercomputer, equipaggiati con decine di processori, e che richiedono sistemi di raffreddamento molto efficienti e avidi di energia, indispensabili per evitare il surriscaldamento delle macchine. Secondo un team di ricercatori dell’Università di Cambridge, l’elaborazione a livello mondiale della moneta consuma una quantità di energia elettrica pari al fabbisogno dell’intera Argentina.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Fiera di Barcellona, rinunciano anche Samsung e Lenovo
Solo sessioni online al MWC 21, come per Google ed Ericsson
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
12:19
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Samsung e Lenovo non saranno presenti a Barcellona tra i padiglioni della fiera di tecnologia Mobile World Congress. L’appuntamento, in scena dal 28 giugno all’1 luglio, ha già visto il forfait di Google, Ericsson, Nokia e Sony.
C
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Queste, così come Samsung e Lenovo, terranno sessioni digitali, in remoto, per la presentazione di prodotti e servizi.
“La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti, partner e clienti è la priorità numero uno , quindi abbiamo deciso di non esporre di persona al MWC di quest’anno” ha spiegato Samsung in un comunicato ufficiale. “Di certo rispettiamo il fatto che la pianificazione durante la pandemia sia complicata. Samsung adatterà la propria presenza alla versione virtuale del MWC21.
Guardiamo avanti per incontrarli di persona nel 2022” sono invece le parole espresse da un portavoce della GSMA, associazione che organizza l’evento iberico. Il MWC è uno dei tre grandi eventi mondiali per la tecnologia, insieme al CES di Las Vegas e all’IFA di Berlino, che si tengono rispettivamente a gennaio e a settembre. Giugno 2021 sembrava un periodo migliore per raccogliere un pubblico ridotto a Barcellona ma i principali attori del settore hanno preferito optare per la prudenza.
Nonostante ciò, il GSMA continua a confermare la serie di appuntamenti in agenda, anche fisici. La fiera 2021 vede un interesse particolare per temi quali il 5G e l’intelligenza artificiale. La maggior parte dei convegni si potrà seguire online, sul sito della manifestazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
eBay apre alla vendita dei Non Fungible Token
All’asta oggetti da collezione digitali certificati blockchain
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
12:19
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
eBay entra nel mercato degli Nft, con la vendita diretta e in asta di oggetti digitali da collezione, a cui si accompagna un certificato di autenticità e non riproducibilità basato su blockchain. A renderlo noto è Jordan Sweetnam, dirigente della società.
Si tratta della prima volta che una piattaforma di e-commerce si lancia nel settore dei Non Fungible Token. Come per ogni altro prodotto presente su eBay, tutti avranno l’opportunità di aggiudicarsi un oggetto virtuale di valore che, anche se può essere fruito da altri, appartiene esclusivamente ad un solo proprietario.
“Questo è solo l’inizio – scrive eBay nel suo comunicato ufficiale – aspettatevi di vedere programmi, politiche e strumenti che consentiranno al nostro pubblico di acquistare e vendere Nft con maggior facilità e sicurezza in una gamma più ampia di categorie”. Intanto Christie’s, la più grande casa d’aste al mondo, ha venduto per 16,9 milioni di dollari una collezione di nove CryptoPunk. Si tratta del progetto creato da Larva Labs nel 2017, ogni immagine è grande 24×24 pixel ed è stata creata attraverso algoritmi. Anche la gola profonda del Datagate, Edward Snowden, era entrato nel gito, con la vendita per oltre 5,4 milioni di dollari della sua prima opera d’arte digitale in Nft.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in India dimezzata la produzione di iPhone
Per lockdown e infezioni coronavirus tra i lavoratori aziende
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
14:10
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La produzione di iPhone 12 in una fabbrica Foxconn in India, principale assemblatore di melafonini per conto di Apple, è stata ridotta di oltre il 50% a causa di un blocco locale per via dei casi di infezioni da Covid-19 tra i lavoratori dell’impianto. A riportare la notizia l’edizione online di Reuters.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La fabbrica principale situata nel Tamil Nadu, uno Stato sottoposto a misure di blocco totali, è stata costretta a ridurre in modo significativo la produzione dei dispositivi costruiti localmente e destinati al mercato interno, il secondo al mondo per gli smartphone, e solo in piccola parte all’esportazione.
Dopo l’inizio della guerra politica ed economica tra l’ex amministrazione Trump e la Cina, la società di Cupertino ha cercato di affrancarsi da Pechino iniziando a spostare la produzione di iPhone in India. Più di 100 dipendenti Foxconn nello Stato del Tamil Nadu sono risultati positivi al Covid-19 e la società ha imposto un divieto di ingresso nella sua fabbrica nella capitale di Chennai fino alla fine di maggio. Foxconn non ha fornito dettagli specifici, ma in una dichiarazione ha affermato che sta fornendo assistenza medica a tutti i dipendenti infettati. Qualche mese fa anche Nokia l’azienda cinese Oppo hanno interrotto la produzione in alcuni stabilimenti in India a causa delle infezioni da coronavirus.
Il rallentamento della produzione di iPhone in India arriva in concomitanza di una più ampia carenza globale di chip, che finora non ha avuto un impatto notevole sulla linea di smartphone della Mela, ma che sta causando ritardi per Mac e iPad.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Finto sondaggio su Pfizer, ruba dati e soldi utenti
Mail promette carta regalo per partecipazione, colpiti 200mila
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
14:10
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Circolano online falsi sondaggi sulla campagna vaccinale, in particolare sul vaccino Pfizer, per rubare informazioni personali e denaro agli utenti. Questa – secondo la società di sicurezza Bitdefender – è la dinamica della nuova truffa: si riceve una email fasulla che invita a partecipare ad un questionario per fornire la propria opinione sul vaccino Pfizer e che promette di regalare una carta regalo fino a 100 dollari.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In realtà, se si cade nella “trappola” i criminali informatici sono in grado di rubare denaro e informazioni personali agli utenti.
I destinatari che aderiscono al sondaggio fasullo cliccano sulla scritta ‘Inizia il sondaggio ora’ e vengono portati ad un Url sospetto, alle vittime viene offerto un premio ma viene anche richiesto di pagare una tassa per coprire la spedizione. I truffatori spesso usano diversi escamotage per ottenere la fiducia degli utenti e spingerli a partecipare ai loro sondaggi come ad esempio spacciarsi per aziende legittime e note.
La truffa ha già raggiunto oltre 200.000 persone da aprile ad oggi, quasi il 70% si trova negli Stati Uniti. Altre aree di interesse per i truffatori informatici includono l’Irlanda con il 12,39%, la Svezia con il 3,40%, la Danimarca con il 3,23%, la Corea del Sud con il 2,92%, il Regno Unito con l’1,28% e la Germania con l’1,15%. Il 49,75% degli attacchi sembra provenire dai Paesi Bassi, il 25,08% dagli Stati Uniti e il 23,36% dalla Germania.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Russia invierà sull’Iss una troupe cinematografica
Un’attrice e un regista per girare il primo film nello spazio
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 maggio 2021
15:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’agenzia spaziale russa Roscosmos ha annunciato che invierà l’attrice Yulia Peressild e il regista Klim Chipenko a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (Iss) per realizzare il primo film girato nello spazio.
“La partenza della spedizione è prevista per il 5 ottobre 2021 dal cosmodromo di Baikonur a bordo della navicella Soyuz MS-19”, secondo quanto comunicato da Roscosmos.   CINEMA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Usa: Biden firma decreto per rafforzare cyber sicurezza
Dopo attacco a oleodotto Colonial Pipeline
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 maggio 2021
17:58
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La società che opera la Colonial pipeline, il più grande oleodotto Usa, ha pagato un riscatto di quasi 5 milioni di dollari agli hacker di origine russa autori del cyber attacco che ha costretto la compagnia a chiudere l’infrastruttura. Lo riporta la Bloomberg sul suo sito.
Una notizia che contrasta con quelle dei giorni scorsi secondo cui la società non aveva alcuna intenzione di pagare per ripristinare l’operatività della pipeline. La notizia arriva nel giorno in cui il presidente Usa Joe Biden ha firmato un ordine esecutivo per rafforzare le capacità federali nella cyber sicurezza e incoraggiare il miglioramento degli standard della sicurezza digitale nel settore privato, che è stato colpito da una raffica di hackeraggi. Una mossa che segue proprio l’attacco digitale al Colonial Pipeline.
Il decreto presidenziale stabilisce una serie di iniziative volte a dotare le agenzie federali di migliori strumenti di cyber sicurezza. Il provvedimento richiede inoltre alle società di software che vendono i loro prodotti al governo di mantenere certi standard di sicurezza e di riferire se sono stati colpiti da hacker.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba: perdita di 1,17 mld nel trimestre al 31 marzo
Anticipa sui conti impatto multa antitrust di aprile da 2,8 mld
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 maggio 2021
15:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba ha accusato una perdita trimestrale al 31 marzo di 1,17 miliardi di dollari per la maxi multa comminata da Pechino per abuso di posizione dominante. La società, fondata da Jack Ma, è stata raggiunta il 10 aprile dal provvedimento antitrust del controvalore di 2,8 miliardi, decidendo – in base alle regole contabili – di anticiparne in bilancio l’impatto.
Senza la voce straordinaria, si legge in una nota, l’utile sarebbe stato in rialzo annuo del 48% a 10,563 miliardi di yuan (1,612 miliardi di dollari). Per l’intero anno fiscale al 31 marzo, l’utile operativo cede il 2%, a 89,678 miliardi di yuan (13,688 miliardi di dollari).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Fincantieri e Amazon web services insieme in cloud computing
Cooperazione svilupperà trasformazione digitale del Paese
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
13 maggio 2021
16:01
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Fincantieri e Amazon Web Services (AWS), la piattaforma di servizi cloud più completa e diffusa al mondo, hanno firmato un accordo di cooperazione per accelerare l’innovazione digitale e lo sviluppo tecnologico del Paese, essenziali per la sua crescita. Le due società supporteranno l’attuazione del piano “Italia Digitale 2026”, parte del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), che ha definito specifici obiettivi e priorità della digitalizzazione del Paese e della Pubblica Amministrazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
‘L’oleodotto Usa paga 5 milioni agli hacker russi’
Biden: torna operativo, benzina entro il weekend
B
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 maggio 2021
19:34
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il carburante comincia a fluire, Colonial Pipeline dovrebbe raggiungere la piena operatività mentre sto parlando, la disponibilità di benzina dovrebbe essere normale entro il weekend o la prossima settimana”: lo ha detto Joe Biden parlando alla Casa Bianca del cyber attacco all’oleodotto più grande degli Usa. Il presidente ha anche invitato gli automobilisti a non avere panico.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La società che opera la Colonial Pipeline, il più grande oleodotto Usa, ha pagato un riscatto di quasi 5 milioni di dollari agli hacker di origine russa autori del cyber attacco che ha costretto la compagnia a chiudere l’infrastruttura. Lo riporta la Bloomberg sul suo sito. Una notizia in contrasto con quelle dei giorni scorsi secondo cui la società non aveva alcuna intenzione di pagare per ripristinare l’operatività della pipeline, che collega il Golgo del Messico col porto di New York.
La compagnia, sempre secondo l’agenzia Bloomberg, ha pagato il riscatto in criptovaluta (quindi non rintracciabile) nelle ore successive all’attacco, una circostanza che evidenza l’immensa pressione subita dall’operatore per garantire il flusso di carburante per le auto e gli aerei lungo la East coast, la più popolata. Una volta ricevuto il denaro, gli hacker hanno fornito alla società gli strumenti informatici per ripristinare il network dei suoi computer. Ma gli strumenti erano così lenti che Colonial Pipeline ha continuato ad usare i suoi backup per ripristinare il sistema.
L’oleodotto ieri ha ripreso le sue operazioni dopo quattro giorni di blocco e un aumento del costo della benzina (per la prima volta in sei anni e mezzo oltre i 3 dollari al gallone negli Usa) per la penuria di carburante, con la prospettiva di tornare non prima di alcuni giorni alla normalità nelle operazioni di fornitura del carburante. Nei giorni di chiusura dellla pipeline, si sono create code alle stazioni di servizio e difficoltà di rifornimento in vari Stati del sud, tra cui Virginia, Georgia, North Carolina e Florida, tanto che i primi tre hanno dichiarato lo stato di emergenza.
Dopo il cyber attacco i sospetti si erano concentrati sul gruppo criminale di origine russa ‘Darkside’, che in genere colpisce Paesi non russofoni e avrebbe chiesto un ‘riscatto’ in denaro. Il presidente americano Joe Biden subito ha annunciato contromisure: nei giorni scorsi la Casa Bianca ha deciso di allentare le norme ambientali per evitare la penuria di carburante e questa mattina il presidente ha firmato un ordine esecutivo per rafforzare le capacità federali nella cyber sicurezza e incoraggiare il miglioramento degli standard della sicurezza digitale nel settore privato.
Il decreto presidenziale stabilisce una serie di iniziative volte a dotare le agenzie federali di migliori strumenti di cyber sicurezza. Il provvedimento richiede inoltre alle società di software che vendono i loro prodotti al governo di mantenere certi standard di sicurezza e di riferire se sono stati colpiti da hacker.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Figc; Samsung sponsor ufficiale
Gravina “insieme soluzioni per sport ancora più emozionante”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
19:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Samsung Electronics Italia diventa ‘Official Sponsor’ della Figc. L’accordo, annunciato oggi presso la Smart Home del Samsung District a Milano, si estenderà fino al 30 gennaio 2022.

“Siamo orgogliosi di dare il benvenuto a Samsung tra i partner delle Nazionali italiane di calcio perché insieme potremo sviluppare nuove soluzioni per rendere il nostro sport e la sua fruizione uno spettacolo ancor più emozionante – ha affermato Gabriele Gravina, presidente Figc – La Federazione è impegnata nel campo dell’innovazione e, dopo aver sposato il progetto giovani in maglia azzurra, sta accelerando sulle riforme per rendere il nostro sistema sempre più moderno e sostenibile”.
“La partnership con la Figc ha per noi un grande valore nel rilanciare e sostenere la passione e l’innovazione nel mondo dello sport, di cui condividiamo i valori e i principi più virtuosi, impegno, spirito di squadra, fair play, che in un periodo complesso come quello attuale assumono una rilevanza ancora più significativa per le persone”, ha dichiarato Alex Lim, Presidente di Samsung Electronics Italia.   CALCIO

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tv: streaming illegale, oscurati 1,5 mln di abbonamenti
Operazione della polizia postale su inchiesta Procura di Catania
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
14 maggio 2021
10:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Maxi operazione della polizia postale di Catania, con il coordinamento del Servizio polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma, contro lo streaming illegale e di contrasto al cybercrime che ha oscurato 1.500.000 utenti con abbonamenti illegali. Azzerato l’80% del flusso illegale delle IP TV in Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 45 le persone indagate dalla Procura di Catania per associazione per delinquere, accesso abusivo a sistema informatico, frode informatica e riproduzione e diffusione a mezzo internet di opere dell’ingegno. Un giro di affari illegale per milioni di euro in danno di Sky, Dazn, Mediaset, Netflix e altri. Gli ‘abbonati’ pagavano un canone di 10 euro ciascuno al mese, creando un giro d’affari fraudolento mensile da 15 milioni. I provvedimenti sono stati eseguiti in diverse città italiane e sono stati impiegati nell’operazione più di 200 specialisti provenienti da 11 Compartimenti regionali della Polizia Postale (Catania, Palermo, Reggio Calabria, Bari, Napoli, Ancona, Roma, Cagliari, Milano, Firenze, Venezia) che, operando sul territorio di 18 province, hanno smantellato l’infrastruttura criminale, sia sotto il profilo organizzativo che tecnologico. Una importante “centrale” è stata individuata a Messina: la sua disattivazione e sequestro ha fatto rilevare che essa gestiva circa l’80% del flusso illegale IPTV in Italia. La tecnica illecita, ha ricostruito la Procura di Catania, era ‘piramidale’ e vedeva la collaborazione tra loro di persone che non si conoscevano I contenuti protetti da copyright erano acquistati lecitamente, come segnale digitale, dai vertici dell’organizzazione (le ‘Sorgenti) e, successivamente, attraverso la predisposizione di una complessa infrastruttura tecnica ed organizzativa, vengono trasformati in dati informatici e convogliati in flussi audio/video, trasmessi ad una rete capillare di rivenditori ed utenti finali, dotati di internet ed apparecchiature idonee alla ricezione (il noto “Pezzotto”).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple, si avvicina apertura negozio in centro a Roma
Su vetrine via del Corso la scritta “Stiamo arrivando”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 maggio 2021
11:24
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si avvicina l’apertura dell’Apple store di via del Corso a Roma. Da questa mattina sulle vetrine campeggia il logo Apple e la scritta “Stiamo arrivando” Il logo è ‘rivisitato’ per l’occasione ed è accompagnato dal claim “Creativi dentro”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’azienda fa sapere che la campagna rende omaggio alla tradizione artistica e creativa di Roma, scegliendo come elemento simbolico il marmo, pietra che in Italia, e nella capitale specialmente, architetti e scultori hanno utilizzato nei secoli per esprimere il proprio talento e creare capolavori.
Nel logo, i sei colori della prima, storica mela riempiono dinamicamente una delle venature del marmo, a simboleggiare come il Dna creativo di Apple incontri, nello negozio di Via del Corso, l’anima culturale di Roma. In questo spazio Apple, oltre ai prodotti, si potranno trovare gli strumenti e gli stimoli per far emergere il potenziale di ognuno. “Creativi dentro” – spiega l’azienda – ricorda come presso questo store sarà possibile incontrare i Creativi Apple, figure professionali versate nelle arti (musica, illustrazione, fotografia, video) che aiuteranno e consiglieranno i clienti nei loro progetti.
Questo aiuto sarà disponibile gratuitamente per tutti, attraverso il programma Today at Apple con il suo calendario di eventi online o, quando sarà di nuovo possibile, in presenza.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google come Apple, al lavoro su etichette privacy per le app
Fotograferanno l’uso di dati degli utenti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
11:24
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche Google, come Apple, implementerà le etichette privacy su tutte le applicazioni Android distribuite sul Play Store. Lo scorso 26 aprile, con un aggiornamento del sistema operativo iOS, l’azienda di Cupertino ha introdotto la possibilità per i propri utenti di escludere il tracciamento delle app a fini pubblicitari.
In un post rivolto agli sviluppatori per Android, Suzanne Frey di Google ha annunciato la novità imminente.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le etichette fotograferanno con icone e grafica l’uso di dati personali da parte delle app. Pertanto, gli sviluppatori dovranno dichiarare alla società di Mountain View, e di conseguenza al pubblico di utenti, quali dati personali utilizzano e per quali scopi, oltre a dover fornire obbligatoriamente una informativa privacy estesa. Per prepararsi alla novità, Google invita gli sviluppatori a rivedere i propri processi e software per correggere eventuali deviazioni dalle regole e dalla policy della società sulla privacy. Secondo il sito Gizmodo, Google renderà note le regole agli sviluppatori entro l’estate, questi avranno tempo fino al primo trimestre 2022 per mettersi in regola.
“Se scoprermo che uno sviluppatore ha travisato i dati forniti e viola le norme, chiederemo allo sviluppatore di correggere – ha affermato Google nel blog degli sviluppatori Android – Le app che non diventano conformi saranno soggette all’applicazione delle norme”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Instagram attento al ‘gender’, su profili arrivano i pronomi
Lui, lei, loro, compariranno in colore chiaro
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
12:51
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Instagram si mostra più attento alle esigenze di inclusività. Il social network permetterà ai suoi utenti di inserire sul proprio profilo i pronomi (tra cui “lui”, “lei” e “loro”) per rendere chiara la propria identità di genere.
Gli utenti potranno decidere se rendere visualizzabili i pronomi pubblicamente o riservarli ai soli follower; per gli utenti minorenni sarà valida in automatico quest’ultima impostazione.
Una volta impostati, i pronomi compariranno in un colore più chiaro sulla pagina del profilo, accanto al nome dell’utente, e potranno essere rimossi in ogni momento se l’utente lo ritiene. Se gli iscritti di Instagram pensano ci siano dei pronomi mancanti, potranno inviare una richiesta al social network compilando un modulo ad hoc. Per il momento Instagram ha fatto sapere, tramite un tweet, che la novità sarà disponibile in “pochi paesi”, senza però specificare quali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Instagram non è la prima piattaforma a introdurre una funzione di questo tipo, ci ha già pensato la casa madre Facebook, il sito di incontri OKCupid e anche LinkedIn. Pure il sito della Casa Bianca, poche ore dopo l’insediamento di Joe Biden, ha permesso agli utenti di scegliere i propri pronomi con cui registrarsi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Streaming tv illegale, oscurati 1,5 mln di abbonamenti
Operazione della Polizia postale su inchiesta Procura di Catania
(2)
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
14 maggio 2021
13:38
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Maxi operazione della polizia postale di Catania, con il coordinamento del Servizio polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma, contro lo streaming illegale e di contrasto al cybercrime che ha oscurato 1.500.000 utenti con abbonamenti illegali. Azzerato l’80% del flusso illegale delle IP TV in Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 45 le persone indagate dalla Procura di Catania per associazione per delinquere, accesso abusivo a sistema informatico, frode informatica e riproduzione e diffusione a mezzo internet di opere dell’ingegno. Un giro di affari illegale per milioni di euro in danno di Sky, Dazn, Mediaset, Netflix e altri.
Gli ‘abbonati’ pagavano un canone di 10 euro ciascuno al mese, creando un giro d’affari fraudolento mensile da 15 milioni. I provvedimenti sono stati eseguiti in diverse città italiane e sono stati impiegati nell’operazione più di 200 specialisti provenienti da 11 Compartimenti regionali della Polizia Postale (Catania, Palermo, Reggio Calabria, Bari, Napoli, Ancona, Roma, Cagliari, Milano, Firenze, Venezia) che, operando sul territorio di 18 province, hanno smantellato l’infrastruttura criminale, sia sotto il profilo organizzativo che tecnologico. Una importante “centrale” è stata individuata a Messina: la sua disattivazione e sequestro ha fatto rilevare che essa gestiva circa l’80% del flusso illegale IPTV in Italia.
La tecnica illecita, ha ricostruito la Procura di Catania, era ‘piramidale’ e vedeva la collaborazione tra loro di persone che non si conoscevano I contenuti protetti da copyright erano acquistati lecitamente, come segnale digitale, dai vertici dell’organizzazione (le ‘Sorgenti) e, successivamente, attraverso la predisposizione di una complessa infrastruttura tecnica ed organizzativa, vengono trasformati in dati informatici e convogliati in flussi audio/video, trasmessi ad una rete capillare di rivenditori ed utenti finali, dotati di internet ed apparecchiature idonee alla ricezione (il noto “Pezzotto”).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Garage Italia di Lapo Elkann entra nella blockchain
Da oggi le vetture realizzate avranno anche un token digitale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 maggio 2021
15:11
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Garage Italia, l’hub creativo fondato da Lapo Elkann, specializzato in progetti di personalizzazione e restomod, fa il suo ingresso nella blockchain. Al momento dell’acquisto di una vettura o di una personalizzazione realizzata da Garage Italia, il cliente riceverà anche una sua versione digitale ‘tokenizzata’.

Per un’azienda dall’approccio fortemente digitale e cross-mediale come Garage Italia – si legge in una nota – il passaggio agli Nft è avvenuto in maniera naturale e quasi spontanea, spostando il focus dalla vettura fisica verso il suo corrispettivo digitale. I token unici e non fungibili rappresentano una certificazione della creatività della personalizzazione e servono a validare l’autenticità e l’unicità del progetto creativo.
“La creatività, l’unicità e l’originalità sono da sempre asset fondamentali per Garage Italia. Questo approccio alla tecnologia blockchain è perfettamente in linea con il suo Dna di recettore di nuove tendenze e sono orgoglioso di portare questa innovazione tecnologica nel settore automotive”, commenta Lapo Elkann, fondatore e creative chairman di Garage Italia.   PIEMONTE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Nuovo tweet di Elon Musk, si impenna il prezzo del Dogecoin
Il patron di Tesla,’lavoro con sviluppatori, valuta promettente’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 maggio 2021
14:40
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del Dogecoin è schizzato nelle ultime ore oltre i 56 centesimi grazie a un tweet di Elon Musk e all’annuncio di Coinbase, la piattaforma di scambio delle monete virtuali, di voler sostenere quotare la criptovaluta rivale del Bitcoin. Il patron di Tesla, dopo il voltafaccia proprio sui Bitcoin, ha affermato di lavorare con gli sviluppatori del Dogecoin per migliorare l’efficienza delle transazioni, parlando di un “potenziale promettente”.
Ancora lontano però il record di 67 centesimi raggiunto da Dogecoin la scorsa settimana.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sole 24 Ore: risultati trimestre in miglioramento, +1,8% ricavi
Riduce perdita a 5,7 mln. Bene sviluppo abbonamenti digitali
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
19:45
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo editoriale Sole 24 ore chiude i conti del primo trimestre 2021 “in miglioramento”, come sottolinea la società, “grazie al miglior andamento dei ricavi combinato alle azioni di contenimento dei costi, pur risentendo ancora degli impatti dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del virus Covid-19″.
I ricavi consolidati sono stati pari a 44,1 milioni, in crescita di 0,8 milioni, +1,8% rispetto al 1° trimestre 2020”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
+2,8% per i ricavi editoriali che salgono a 25,1 milioni “principalmente per lo sviluppo dei ricavi derivanti da abbonamenti digitali al quotidiano, al sito http://www.ilsole24ore.com, ai prodotti dell’area Tax & Legal, da collaterali e libri, che compensano la contrazione dei ricavi generati da abbonamenti al quotidiano cartaceo e da vendita di periodici”. +17,4% per i ricavi diffusionali del quotidiano digitale che salgono a 4,8, mentre i ricavi pubblicitari a 16,5 milioni sono in linea con il primo trimestre 2020, “meglio del mercato di riferimento”.
Il risultato netto è negativo per 5,7 milioni, in miglioramento di 0,3 milioni rispetto al risultato negativo per 5,9 milioni al 31 marzo 2020. Al netto di oneri e proventi non ricorrenti il miglioramento è di 1,4 milioni con una perdita netta che si riduce a 5,3 milioni.
Sul fronte del risultato operativo l’Ebitda è negativo per 0,5 milioni, in miglioramento di 1,1 milioni; l’Ebit è negativo per 4,5 milioni, in miglioramento di un milione .
I ricavi di editoria elettronica dell’area Tax & Legal sono pari a 9,2 milioni in crescita di 0,6 milioni (+6,9%). La diffusione (carta + digitale) del quotidiano Il Sole 24 ORE da gennaio a marzo 2021 è pari a 146.488 copie medie giorno (+3,0%). In calo il costo del personale: -3,1% a 20,6 milioni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il rover cinese Zhurong è atterrato su Marte
Sulle dune di Utopia Planitia in contatto con la Terra
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
15 maggio 2021
08:01
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La sonda cinese Tianwen-1 ha toccato la superficie di Marte. Lo riferiscono i media cinesi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tianwen-1, la prima esplorazione interplanetaria della Cina, ha completato “con successo” le procedure di atterraggio posando “in sicurezza” il rover Zhurong sulle dune di Utopia Planitia, hanno riferito i media statali, dalla Cctv alla Xinhua. Dopo tre mesi di preparativi in orbita e circa 8 minuti dall’ingresso nell’ atmosfera marziana, la sonda è sopravvissuta ai cosiddetti “sette minuti di terrore” o ai “nove minuti di ignoto”, in cui non è possibile ricevere dalla Terra i segnali in diretta a causa del naturale ritardo delle comunicazioni.
Il rover ha toccato la superficie poco dopo le 7:00 locali (l’1:00 in Italia). La riuscita dell’operazione è stata confermata dalla China National Space Administration (CNSA), l’agenzia spaziale cinese, secondo cui i mezzi hanno mantenuto, come da previsioni, i contatti con la Terra.
Il presidente Xi Jinping si è complimentato per la riuscita dell’atterraggio della prima sonda cinese su Marte, con il rover Zhurong finito sulle dune di Utopia Planitia. In un messaggio, ha riferito il Quotidiano del Popolo, il presidente “ha espresso le sue calorose congratulazioni e i sinceri saluti a tutti coloro che hanno partecipato alla missione di esplorazione su Marte, Tianwen-1”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini, presto campagna per 16enni su Tik Tok
Progetto del Ministero delle Politiche giovanili, coinvolgerà influencer
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
15 maggio 2021
17:58
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Una campagna di sensibilizzazione sui social, dedicata i giovanissimi, sull’importanza della vaccinazione. Per gli under 20 si useranno Tik Tok con i suoi influencer mentre per gli under 30, verranno coinvolti i vip di Instagram, Facebook e Twitch.
E’ questo il progetto a cui sta lavorando il Ministero alle Politiche Giovanili, per dare impulso alla campagna vaccinale tra giovanissimi e ragazzi, anche in vista del ritorno a scuola in sicurezza a settembre. La campagna – viene fatto sapere- riguarderà comunque anche i canali istituzionali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Pentagono conferma autenticità del video su Ufo del 2019
Fu girato a bordo di una nave della Marina militare
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 maggio 2021
19:34
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Pentagono ha confermato l’autenticità del filmato di un oggetto non identificato girato nel 2019 da una nave della Marina militare americana. Un Ufo insomma, che aveva caratteristiche tali da sfidare le leggi della fisica.
Al termine delle indagini da parte della task force che all’interno del Dipartimento alla difesa si occupa dei fenomeni aerei non identificati, la portavoce Susan Gough ha spiegato come quelle immagini non siano una bufala.
“Posso confermare che il video è stato effettivamente girato dal personale della Marina e che sulle immagini sono in corso delle indagini”, ha spiegato Gough. Il video, pubblicato dal documentarista Jeremy Corbell, mostra quello che gli esperti del Pentagono hanno definito “transmedium veichle”, un veicolo cioè in grado di muoversi in aria, in acqua e nel vuoto e che, come si vede dalle immagini, è entrato nelle acque dell’Oceano senza subire alcun danno.
Intanto nelle prossime settimane è atteso dal Pentagono un rapporto comprensivo sull’attività svolta per indagare sugli Ufo, rapporto che sarà presentato al Congresso.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Marte: Cina, Xi si congratula per l’atterraggio della sonda
‘Sinceri saluti a tutti coloro che hanno partecipato a missione’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
15 maggio 2021
20:38
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Xi Jinping si è complimentato per la riuscita dell’atterraggio della prima sonda cinese su Marte, con il rover Zhurong finito sulle dune di Utopia Planitia.
In un messaggio, ha riferito il Quotidiano del Popolo, il presidente “ha espresso le sue calorose congratulazioni e i sinceri saluti a tutti coloro che hanno partecipato alla missione di esplorazione su Marte, Tianwen-1”.

Tecnologia tutte le notizie Tutti gli approfondimenti i fatti e gli eventi tecnologici in un click! LEGGI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:59 DI DOMENICA 09 MAGGIO 2021

ALLE 17:01 DI MARTEDÌ 11 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Divorzio Gates, Melinda avviò il divorzio dopo l’arresto di Epstein
Wsj, contattò gli avvocati dopo la rivelazione degli incontri tra il marito e e il tycoon
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
09 maggio 2021
16:59
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il divorzio annunciato nei giorni scorsi da Bill e Melinda Gates era in incubazione da tempo. La moglie del fondatore di Microsoft cominciò a consultare avvocati divorzisti circa due anni fa, nell’ottobre 2019, quando divennero pubblici i ripetuti incontri di suo marito con Jeffrey Epstein, dopo l’arresto del controverso finanziere per traffico sessuale di minorenni. Lo scrive il Wall Street Journal, citando persone a conoscenza della vicenda e dopo aver esaminato alcuni documenti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Daily Beast aveva già scritto che Melinda – impegnata nel promuovere i diritti delle donne – si adirò dopo che nel 2013, insieme al marito, incontrò Epstein nella sua residenza a Manhattan, dicendo a Bill Gates che non era a suo agio e confidando agli amici che non voleva avere nulla a che fare con il tycoon, già chiacchierato per le accuse di aver sfruttato sessualmente minorenni. Ma il coniuge continuò a frequentarlo, anche se ha sempre sostenuto di averlo fatto nell’ambito della sua attività filantropica, escludendo di aver partecipato ad incontri equivoci o a sfondo sessuale organizzati dal magnate.
I Gates avrebbero comunque deciso di dividere il loro patrimonio, valutato almeno 130 miliardi di dollari, e nei giorni scorsi Bill Gates ha già trasferito a Melinda vari asset per un valore di quasi 2,4 miliardi di dollari Recentemente i tabloid Usa si sono sbizzarriti con altri gossip, puntando i fari sull’interprete cinese Zhe ‘Shelly” Wang, che ha lavorato per la fondazione Gates dal 2015, e su Ann Winblad, imprenditrice tecnologica e venture capitalist, negli anni Ottanta fidanzata di Bill, che passava con lei ogni primavera un weekend lungo nella sua casa al mare, con il consenso della moglie.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Guindani, occasione per il mercato telco e 5G
“Avanti con copertura nazionale e crescita competenze”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
11:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Accompagnare i fondi del Pnrr seguendo quattro direttrici. Questa è la strada indicata da Pietro Guindani, presidente uscente di Asstel, che al Messaggero ha ricordato come oltre agli investimenti, bisogna tener presente anche il calo del fatturato dell’intero sistema telco nazionale, così come dei lavoratori addetti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Per ogni 100 euro incassati – spiega Guindani – ne dedichiamo 25 in investimenti, prima ancora di coprire le spese operative”. Il mercato degli operatori ha visto, in Italia, un calo dei ricavi pari al 19% in dieci anni (2009-2019), del 5,3% nella prima fase Covid, considerando la media della rete fissa e di quella mobile. La corsa accelerata all’innovazione e la contrazione dei prezzi, tra le cause principali. I 40 miliardi che il Recovery Plan prevede per la trasformazione digitale del nostro Paese sono dunque una risorsa importante, soprattutto in ottica 5G.
Asstel propone di accompagnare i fondi del Pnrr con una strategia su quattro fronti: un asse pubblico-privato per la copertura di tutto il territorio con reti Vhcn fisse e mobili, o combinazione di entrambi, con meccanismi di neutralità tecnologica e ottimizzazione economica. Poi una necessaria semplificazione burocratica, su cui Guindani ha sempre spinto, partendo con lo snellimento delle procedure amministrative. Sono queste, per Asstel, ad aver in parte rallentato la diffusione delle reti Bul e Vhcn. Terzo punto è stimolare l’adozione dei servizi, ossia incentivare la domanda degli stessi. Le imprese chiedono sostegno per investire nelle infrastrutture, il cui costo non è irrisorio. Infine, le competenze: secondo l’indice Desi 2020, elaborato dalla Commissione Europea, l’Italia è ultima in Europa per skill digitali mentre è la numero venticinque per la digitalizzazione, prima solo di Romania, Grecia e Bulgaria.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Federdoc, rinnovato accordo tutela vini con eBay
Siglata intesa biennale per prodotti a denominazione
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
12:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo particolarmente lieti di contribuire attivamente all’attività di protezione dei vini a denominazione per contrastare la contraffazione dei prodotti italiani”. A dichiararlo è Riccardo Ricci Curbastro, presidente Federdoc a conclusione dell’incontro per la firma del nuovo accordo biennale con il Gruppo eBay, alla presenza del ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli e finalizzato alla tutela delle denominazioni geografiche vitivinicole sulla piattaforma e-commerce.
“Una attività di controllo – aggiunge Ricci Curbastro – che dal 2014 porta avanti con decisione con la fondamentale vigilanza dei Consorzi azioni di tutela del lavoro del nostro comparto produttivo dei vini a D.O. (denominazione di origine= ma anche e soprattutto a garanzia del consumatore italiano e internazionale che acquista anche online. Una efficace forma di protezione verso la indiscussa qualità e originalità del nostro patrimonio vinicolo che certamente contribuisce ad accrescerne il valore e l’unicità”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Mipaaf ancora con eBay contro le frodi agroalimentari su web
Italia unico paese a tutelare patrimonio food online
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
12:46
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Viene rinnovato per due anni l’accordo tra il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf) e eBay per la tutela delle Indicazioni Geografiche sulla piattaforma e-commerce, con l’Italia che è l’unico Paese al mondo a tutelare il patrimonio agroalimentare sul web. L’alleanza, che coinvolge l’Icqrf, Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi, orIGin Italia e Federdoc, conferma il ruolo strategico della piattaforma nella promozione delle eccellenze agroalimentari di qualità certificata e nella tutela dei consumatori online; una tutela che, con il il nuovo accordo sottoscritto dal ministro Stefano Patuanelli, viene estesa anche ai profili di etichettatura dei prodotti per verificarne la regolarità e la rispondenza alle norme.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il rinnovo conferma la bontà del lavoro di collaborazione sin qui svolto – dichiara il ministro – ed evidenzia la consapevolezza che occorra fare “sistema” per sostenere, incoraggiare e tutelare l’agricoltura italiana e l’immenso patrimonio agroalimentare, proteggendo, al contempo, il consumatore”. Il ministro Patuanelli, nel ricordare che l’Italia vanta in Europa il maggior numero di prodotti a marchio registrato europeo Dop e Igp oggetto di numerosi e sofisticati tentativi di usurpazioni, imitazioni ed evocazioni, sottolinea che “garantirne la tutela è un contributo alla trasparenza del mercato, alla difesa dei diritti del consumatore, ma anche alla valorizzazione del lavoro importante che svolgono i nostri agricoltori e le nostre aziende”. La general manager di e-Bay Italia, Alice Acciarri, evidenza l’importanza “di valorizzare i prodotti Made in Italy facilitandone la promozione, l’accessibilità e l’internazionalizzazione”. Grazie al lavoro di controllo dell’Icqrf, ricorda il mipaaf, con una task force vengono tempestivamente segnalati direttamente al sistema di protezione della proprietà intellettuale di eBay e rimosse dopo brevissimo tempo ordini e prodotti che usurpano, imitano o evocano prodotti di qualità ad indicazione geografica.   POLITICA   ECONOMIA   MONDO

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ue, da oggi i primi test al sistema digitale dei pass Covid
Con 19 Paesi. ‘Dal primo giugno gli Stati potranno caricare i dati’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
10 maggio 2021
13:44
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“La fase di test del digital green pass inizia oggi in 18 stati membri più l’Islanda. Da oggi testiamo l’interoperabilità delle strutture che produrranno i pass, il caricamento e il download dei dati.
Finora non usiamo dati reali ma dati prova, dal primo giugno gli Stati membri potranno caricare dati reali”. Così un portavoce dell’Esecutivo comunitario risponde ad una domanda sulle tempistiche del nuovo certificato Covid Ue.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon: investiti 700 mln dollari su lotta contro frodi
Passa solo 6% tentativi di registrazione, bloccati 2 mln prodotti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
18:10
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Lotta a tutto campo da parte di Amazon per la protezione dei marchi: nel 2020 il colosso delle vendite online ha investito Amazon più di 700 milioni di dollari assumendo più di 10 mila persone per proteggere il suo store da frodi e abusi. E’ quanto emerge dal report 2020 sulla protezione dei marchi, che analizza le modalità con cui Amazon si adopera per garantire ai propri clienti l’acquisto di prodotti autentici nei suoi siti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In particolare, I processi di verifica di Amazon hanno bloccato più di 6 milioni di tentativi di creazione di account venditore e solo il 6% dei tentativi di registrazione di account ha superato i processi di verifica e ha potuto mettere in vendita dei prodotti. Inoltre Amazon ha sequestrato più di 2 milioni di prodotti contraffatti prima che fossero inviati ai clienti e ha impedito che venissero rivenduti altrove nella filiera di distribuzione al dettaglio e bloccato più di 10 miliardi di offerte sospette prima che venissero rese pubbliche nei suoi negozi.
Dal rapporto emerge anche che meno dello 0,01% di tutti i prodotti venduti su Amazon ha ottenuto un reclamo per contraffazione. “Amazon è stato un partner importante per le piccole e medie imprese attive nel nostro store durante la pandemia. Abbiamo aiutato i nostri partner di vendita a mantenere aperte le loro porte virtuali e, nonostante i numerosi tentativi fraudolenti da parte di malfattori, abbiamo continuato a permettere alla maggior parte dei clienti di acquistare con fiducia dalla nostra ampia selezione di prodotti autentici” ha dichiarato Dharmesh Mehta, Vice Presidente del Customer Trust e Partner Support ad Amazon.
Amazon Transparency, un servizio di serializzazione che tutela le singole unità di prodotto, è riuscito a proteggerne più di 500 milioni. Emil Ninni, co-fondatore di Koala Babycare, ha spiegato che l’azienda è attiva da 3 anni e “anche grazie ai servizi Amazon siamo potuti crescere prima in Italia e poi sui mercati europei, riuscendo ogni anno a triplicare il fatturato. La protezione del marchio è estremamente importante anche nel caso di brand meno noti, quando i clienti devono ancora imparare a conoscere e ad apprezzare il prodotto”. Più di 7 mila piccole e medie imprese sono state messe in contatto con studi legali di fiducia negli Stati Uniti e in Europa tramite IP Accelerator e hanno registrato la proprietà del loro marchio, ricevendo immediato accesso agli strumenti di protezione del marchio di Brand Registry. Amazon ha inoltre creato la sua Counterfeit Crimes Unit (Unità contro i Crimini di Contraffazione) per identificare i casi di contraffazione, segnalarli alle forze dell’ordine, intraprendere indagini indipendenti o cause congiunte con i marchi, e promuovere azioni legali contro i responsabili.   ACQUISTA SU AMAZON

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Cyber attacco all’oleodotto Usa, l’ombra di Mosca
Fbi indaga ma Biden frena: ‘Per ora nessuna prova, vedrò Putin’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
08:49
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti sospettano ci possa essere Mosca dietro al cyber attacco sferrato contro uno dei più grandi oleodotti americani. Ma il presidente Joe Biden per ora getta acqua sul fuoco: “Al momento non ci sono le prove che il governo russo sia implicato nella vicenda”, ha detto, confermando la sua volontà di incontrare al più presto il presidente russo Vladimir Putin.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Fatto sta che i vertici dell’Fbi hanno confermato come ad agire sarebbe stato il gruppo hacker DarkSide, gestito proprio da una gang criminale russa, che con la sua offensiva ha costretto alla chiusura dei rubinetti il Colonial Pipeline: ben 8.550 chilometri di tubature che trasportano benzina, gasolio e carburante per aerei dal Golfo del Messico fino all’area del porto di New York.
E’ il più grande sistema di condutture per prodotti raffinati sul territorio americano, rappresentando il 45% delle forniture della costa est del Paese, quella più popolosa. Secondo gli esperti, l’organizzazione criminale non è nuova a questo tipo di azioni al fine di chiedere un riscatto in denaro per cessare le ostilità, anche se finora i suoi attacchi hanno sempre risparmiato obiettivi russi. Intanto la situazione della Colonial Pipeline rischia di compromettere seriamente la distribuzione di carburante e di avere ripercussioni gravi sui cittadini americani, con all’orizzonte anche un possibile rincaro della benzina. La società ha assicurato come si stia facendo di tutto per ripristinare la piena funzionalità del sistema, ma questo non potrà avvenire prima della fine della settimana, se non ci saranno nuovi contrattempi.
“La situazione rimane fluida e continua ad evolversi”, si spiega nel quartier generale in Georgia, dove è stato messo a punto un piano di emergenza per la riapertura graduale dell’oleodotto. Il prezzo della benzina nelle ultime ore è schizzato ai massimi dal maggio 2018, prima di scendere nuovamente dopo le rassicurazioni della Colonial Pipeline. Il dipartimento dei Trasporti americano, comunque, ha già autorizzato i conducenti dei camion per il trasporto di carburanti a lavorare oltre il limite delle 11 ore al giorno per far fronte all’emergenza. Per la Casa Bianca la vicenda rappresenta un vero e proprio smacco, proprio nel momento in cui l’amministrazione Biden si appresta a varare per decreto una prima stretta contro i sempre più frequenti attacchi hacker contro le istituzioni e le imprese americane, spesso condotti da organizzazioni controllate da altri stati come Russia, Cina, Iran e Corea del Nord. E se venisse appurato un coinvolgimento di Mosca nell’ultima azione messa a segno da DarkSide questo finirebbe per complicare, e non poco, il tentativo di disgelo tra Casa Bianca e Cremlino, con Biden pronto ad un vertice con Putin probabilmente a giugno, durante la sua missione in Europa. Un appuntamento già reso incerto dalla crisi ai confini con l’Ucraina e che potrebbe definitivamente saltare se spuntasse la responsabilità di Mosca dietro all’attacco all’oleodotto.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L”operazione simpatia’ di Zuckerberg sul suo profilo
Ecco perché il fondatore di Facebook ha cambiato contenuti e linguaggio dei suoi post
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
09:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il fondatore di Facebook dallo scandalo di Cambridge Analitica in poi ha dovuto affrontare numerosi problemi reputazionali.
Solo nell’ultimo anno non sono mancati i problemi, come il boicottaggio pubblicitario del 2020, l’assedio del Campidoglio o la battaglia con Apple. Un numero significativamente maggiore di persone diffida dell’utilizzo da parte di Facebook dei loro dati rispetto a Google, Amazon, Microsoft o TikTok.
I regolatori stanno marcando stretto il gigante della tecnologia con preoccupazioni in materia di antitrust. La Federal Trade Commission e gli avvocati generali dello stato hanno citato in giudizio Facebook per presumibilmente voler soffocare illegalmente la concorrenza, e Facebook è stato oggetto di molteplici indagini e inchieste del Congresso, con la pressione nei suoi confronti ulteriormente aumentata dopo la rivolta del Campidoglio del 6 gennaio.
Ecco che allora, nonostante gli ottimi risultati della trimestrale del 2021, Mark Zuckerberg è sceso in campo in prima persona per difendere la reputazione, e le prospettive, della sua creatura.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Su Facebook Zuckerberg ha 116.52 milioni di follower.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Per avere un termine di paragone, Trump, prima di essere bannato, aveva 35.20 milioni di follower e il primo ministro indiano, Narendra Modi, il leader politico con il maggior numero di follower al mondo, attualmente ne ha 40.63.
Però dall’analisi emerge come negli ultimi sei mesi Zuckerberg abbia perso ben 343mila follower. Per questo nell’ultimo mese ha incrementato il numero di post passando da una media di due a otto post a settimana e sono cambiati anche linguaggio e contenuti, privilegiando quelli “leggeri”.
Dall’analisi emerge che, negli ultimi sei mesi, i suoi post su Facebook hanno generato 13.79 milioni di interazioni, delle quali 6.85 milioni, quasi la metà, nell’ultimo mese, da quando ha cambiato strategia di comunicazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Cellulari sempre più una ‘casa’, il luogo in cui viviamo
Studio, è lì che esprimiamo personalità, interessi e valori
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
12:47
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Non solo semplici dispositivi che utilizziamo, ma una casa, il ‘luogo in cui viviamo’. Sono questo sempre più gli smartphone secondo uno studio dell’Ucl, University College London.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un team di 11 antropologi ha trascorso 16 mesi a documentare l’uso dello smartphone in 9 paesi in Africa, Asia, Europa (tra cui l’italia) e Sud America, con particolare attenzione agli anziani. L’analisi è pubblicata su The Global Smartphone: Beyond a youth technology, nuovo libro coordinato dal professor Daniel Miller. Lo studio rivela come siamo dei “senzatetto” quando perdiamo i telefonini, perché è lì che esprimiamo sempre più la nostra personalità, i nostri interessi e valori. Li adattiamo alle esigenze e abbiamo ‘barattato’ il tempo trascorso faccia a faccia con la famiglia e gli amici con le ore “a casa” sui nostri smartphone.
“Il rovescio della medaglia – evidenzia Miller – è che in qualsiasi momento, durante un pasto, un incontro o un’altra attività condivisa, una persona può semplicemente ‘scomparire’, essendo “tornata a casa” sul proprio smartphone. Questo comportamento, e la frustrazione o persino l’offesa che può causare, è ciò che chiamiamo la ‘morte della prossimità’. Stiamo imparando a convivere con il rischio che anche quando siamo fisicamente insieme, possiamo essere soli socialmente, emotivamente o professionalmente. Allo stesso tempo, lo smartphone ci sta aiutando a creare e ricreare una vasta gamma di comportamenti utili, dal ristabilimento di famiglie allargate alla creazione di nuovi spazi per la sanità e il dibattito politico”. Per l’esperto il ‘peso’ degli smartphone mette in rilievo ancora di più le differenze che derivano dall’esclusione digitale.Global Smartphone rivela altri modi in cui i telefonini ci stanno cambiando:ad esempio, emoji, gif, immagini, hanno esteso la comunicazione umana oltre la parola parlata o scritta – ora intere di conversazioni possono avvenire attraverso le immagini. La fotografia è sempre più ” funzionale”, cioè scattiamo foto per registrare e archiviare informazioni.
Potremmo poi non sentirci più vecchi: in molte regioni del mondo lo smartphone ha contribuito a cambiare l’esperienza dell’invecchiamento, facendo sentire continuità con la giovinezza: sentirsi vecchi è associato alla fragilità piuttosto che all’età.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Clubhouse arriva su Android ma solo in Usa, è crollo su iOS
Al via in Italia le pre-registrazioni. Su iOS -73%
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
12:42
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Clubhouse ha rilasciato nelle ultime ore la versione Android della sua applicazione. Per ora è disponibile solo negli Stati Uniti anche se gli sviluppatori hanno confermato un prossimo arrivo in altri paesi anglofoni e poi altrove.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche gli utenti italiani possono pre-registrarsi, cercando l’app sul Play Store e attivando la notifica per l’avviso istantaneo al rilascio. Per Statista, Android rappresenta oltre l’88% degli smartphone attivi al mondo, dunque Clubhouse spera in un rilancio quando le installazioni cominceranno ad aumentare, anche se la piattaforma resta solo su invito.
Gli sviluppatori di Clubhouse non hanno confermato se l’app sarà legata ancora al numero telefonico e se questo potrà essere usato per più di un’attivazione, ipotesi che permetterebbe di fruire dello stesso account su più di un dispositivo. Ad ogni modo, secondo gli analisti potrebbe essere tardi: la società di ricerca SensorTower ha sottolineato che i download dell’app su iOS sono scesi dai 9,6 milioni di febbraio ai 2,7 milioni di marzo. Tradotto vuol dire un crollo di circa il 73%.
Le prime rilevazioni di aprile mostrano numeri ancora più bassi, soltanto 900 mila. Poi c’è la concorrenza. Twitter ha aperto Spaces a tutti, Telegram ha le Live Audio Rooms, Reddit ha creato la sua Reddit Talk e Facebook ha annunciato che punterà sul settore audio, anche con una produzione di podcast.   ANDROID

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Facebook come Twitter per le condivisioni consapevoli
Un avviso chiederà di leggere un articolo prima di condividerlo
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
12:42
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook sta testando un modo per promuovere una condivisione più informata di post e notizie. Con un prossimo aggiornamento della piattaforma, quando gli utenti condivideranno un articolo basandosi solo sul titolo, ipoteticamente facilitando la diffusione di fake news, vedranno un avviso che chiederà se hanno prima letto la notizia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Qualcosa di simile avviene già su Twitter in fase di retweet di un post che contiene link a fonti esterne.
Facebook offrirà quindi due modi per rispondere a questo messaggio: ‘Apri articolo’ e ‘Continua la condivisione’. Nel settembre 2020, Twitter ha reso disponibile la notifica che appare quando gli utenti tentano di ritwittare un articolo che non hanno aperto. Secondo l’azienda, la funzione ha avuto un certo successo: il prompt ha aumentato la probabilità che le persone leggano una notizia prima di condividerla. Sia Twitter che Facebook hanno lavorato per diminuire la disinformazione, adottando misure simili per raggiungere lo scopo. Le funzionalità per una maggiore trasparenza sono divenute particolarmente importanti durante la pandemia da Covid-19. Come nel caso delle novità precedenti, è probabile che l’avviso sullo sharing venga attivato prima negli Stati Uniti e poi nel resto del mondo, anche se l’urgenza di un’informazione corretta potrebbe dimezzare i tempi di test e portare ad una disponibilità globale prima del previsto.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Spotify lancia nuove opzioni di condivisione
Podcast, Canvas e anteprime le novità per iOS e Android
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
12:43
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Spotify ha annunciato diverse novità per la condivisione dei contenuti su piattaforme di terze parti.
La prima, chiamata Ascolta questa parte, permette di condividere uno spezzone specifico di un podcast, in modo da postare un episodio dal momento stesso su cui si vuole porre l’attenzione. L’opzione è accessibile cliccando su ‘condividi’ e successivamente su ‘passa alla condivisione’.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Qui si dovrà semplicemente selezionare il momento esatto dal quale si vuole pubblicare.
Altra novità riguarda l’arrivo di Spotify Canvas su Snapchat e su Facebook. Si tratta della possibilità di trasformare la pagina di una canzone in una copertina video, molto più appetibile per i social. Fino ad oggi, la funzione era integrata solo su Instagram. Infine, Spotify ha sviluppato una nuova interfaccia di condivisione da smartphone, che mostra in misura più chiara l’anteprima del contenuto che si sta per condividere, compreso il layout particolare per Instagram, Facebook e Snapchat.
Secondo un sondaggio tra gli utenti di Spotify, circa il 40% della scoperta di nuova musica è attribuita ai canali social, una risorsa chiave per la piattaforma. “Nell’ultimo anno la condivisione social è stata più importante che mai, e Spotify nel corso del 2020 ha lanciato diversi modi per farlo attraverso funzioni come le Group Session e le Playlist Collaborative – ha spiegato l’azienda – da giugno 2020, la media delle sessioni di gruppo giornaliere è aumentata di oltre il 290%”. Tutte le nuove funzioni sono già disponibili per Android e iOS a seguito dell’aggiornamento dell’app.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple: solo 13% utenti accetta tracciamento per pubblicità
Dati Flurry Analytics dopo lancio nuova funzionalità privacy
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
12:44
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Solo 1 persona su 10 accetta di farsi tracciare a fini pubblicitari. Il dato è emerso dopo che Apple ha rilasciato un aggiornamento del suo sistema operativo iOS a fine aprile che ha portato una novità: l’utente può dire no al monitoraggio della propria attività a fini pubblicitari da parte delle app installate sul proprio iPhone.
Dai dati di Flurry Analytics, una società americana di analisi del flusso dei dati su dispositivi mobili, emerge che da quando è stato lanciato l’aggiornamenro iOS 14.5 solo il 13% degli utenti ha dato il consenso al tracciamento da parte delle app.
Percentuale che scende al 5% negli Stati Uniti.
Il campione al momento non è molto rappresentativo, circa 2,5 milioni di utenti attivi al giorno, ma comunque mostra la tendenza crescente che la maggioranza degli utenti preferisce avere il controllo della privacy. Una preferenza che cambierà il business della pubblicità online. Tanto che, prima ancora del debutto della funzionalità di Apple, Facebook – che base la maggior parte dei suoi ricavi dalla pubblicità – l’ha criticata salvo poi cambiare idea, consigliando però agli utenti l’attivazione del tracciamento.

Tecnologia tutte le notizie! TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DEL MONDO TECNOLOGICO SONO QUI! MICA VUOI PERDERLI! ALLORA LEGGI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:22 DI VENERDÌ 07 MAGGIO 2021

ALLE 16:59 DI DOMENICA 09 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Razzo spaziale cinese “cadrà tra l’1 e le 7, remota l’ipotesi Italia”
Tuttavia continua il monitoraggio fino all’avvenuto impatto al suolo
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
16:22
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si è ridotta – indica la Protezione civile – la finestra di incertezza relativa al rientro incontrollato in atmosfera del lanciatore spaziale cinese “Lunga marcia 5B” previsto per questa notte. Al momento, le tre traiettorie che potrebbero interessare alcuni settori di nove regioni centro-meridionali italiane si collocano tra l’1:00 di notte e le 7:30 del mattino.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Resta remota”, spiega il Dipartimento, la probabilità che uno o più frammenti possano cadere sul nostro territorio. Tuttavia il tavolo tecnico continuerà a seguire l’evolversi della situazione attraverso i dati disponibili fino all’avvenuto impatto al suolo.
Il punto è stato fatto sulla base degli ultimi dati forniti dalla Agenzia Spaziale Italiana (Asi) durante il nuovo incontro del tavolo tecnico che si è aggiornato nel pomeriggio di oggi presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile. Al tavolo hanno partecipato anche rappresentanti delle Regioni potenzialmente interessate, per la condivisione di analisi e aggiornamenti sull’evoluzione delle operazioni con i territori e con le strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile.
Le previsioni di rientro, rileva la Protezione civile, sono soggette a continui aggiornamenti perché legate al comportamento dello stesso razzo e agli effetti che la densità atmosferica imprime agli oggetti in caduta, nonché a quelli legati all’attività solare.
“Sulla scorta delle informazioni attualmente rese disponibili dalla comunità scientifica – sottolinea la Protezione civile – è possibile fornire alcune indicazioni utili alla popolazione affinché adotti responsabilmente comportamenti di auto protezione: è poco probabile che i frammenti causino il crollo di edifici, che pertanto sono da considerarsi più sicuri rispetto ai luoghi aperti”. Si consiglia, comunque, indica il Dipartimento, “di stare lontani dalle finestre e porte vetrate; i frammenti impattando sui tetti degli edifici potrebbero causare danni, perforando i tetti stessi e i solai sottostanti, così determinando anche pericolo per le persone: pertanto, non disponendo di informazioni precise sulla vulnerabilità delle singole strutture, si può affermare che sono più sicuri i piani più bassi degli edifici; all’interno degli edifici i posti strutturalmente più sicuri dove posizionarsi nel corso dell’eventuale impatto sono, per gli edifici in muratura, sotto le volte dei piani inferiori e nei vani delle porte inserite nei muri portanti (quelli più spessi), per gli edifici in cemento armato, in vicinanza delle colonne e, comunque, in vicinanza delle pareti; è poco probabile che i frammenti più piccoli siano visibili da terra prima dell’impatto; alcuni frammenti di grandi dimensioni potrebbero resistere all’impatto. Si consiglia, in linea generale, che chiunque avvistasse un frammento, di non toccarlo, mantenendosi a una distanza di almeno 20 metri, e dovrà segnalarlo immediatamente alle autorità competenti”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Enigma, 80 anni fa la cattura della macchina che ispirò film
Fu la svolta per decriptare le comunicazioni naziste
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
15:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 9 maggio 1941 la corvetta britannica HMS Aubrietia metteva le mani per la prima volta su una macchina Enigma perfettamente funzionante, sottratta a un U-Boot tedesco: una svolta che permise di decriptare, con l’aiuto di alcuni dei più grandi matematici dell’epoca, le comunicazioni segrete dei nazisti. Circondata da storie incredibili, intrighi e personaggi straordinari, Enigma è la macchina crittografica più celebre della storia, da cui hanno preso ispirazione decine di romanzi e film – tra cui The Imitation Game – e segnato una parte importante del destino della seconda guerra mondiale.
Enigma era un dispositivo usato dalle forze armate naziste e garantì nelle fasi iniziali della guerra la sicurezza delle comunicazioni tedesche per coordinare le operazioni militari.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Una svolta arrivò il 9 maggio 1941 quando, in occasione di uno scontro navale, la corvetta britannica HMS Aubrietia e il cacciatorpediniere britannico HMS Bulldog riuscirono ad abbordare il sommergibile tedesco l’U-Boot 110. Sin dall’inizio del conflitto la marina britannica aveva cercato di impossessarsi di queste macchine, ma senza successo: in caso di cattura gli equipaggi tedeschi riuscivano sempre a distruggere il congegno e i codici.
I materiali requisiti vennero trasportati in Gran Bretagna, a Bletchley Park dove, in una villa di campagna era stato istituito il sito dell’unità principale di crittoanalisi del Regno Unito. Lì erano stati riuniti alcuni dei maggiori matematici del mondo, un ‘dream team’ della crittografia di cui faceva parte anche Alan Turing, eclettico scienziato vittima di forti persecuzioni a causa della sua omosessualità e forti disturbi psichici a cui si devono anche i primi fondamentali passi per la nascita dell’informatica.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nty, cyber attacco costringe a chiusura maxi oleodotto Usa
Stop pipeline che trasporta 45% forniture carburante East Coast
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
15:16
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un cyber attacco ha costretto Colonial Pipeline a chiudere uno dei più grandi oleodotti Usa, 8550 km di tubi che trasportano benzina e carburante per gli aerei dal Golfo del Messico a New York, rappresentando il 45% delle forniture della East Coast. Lo scrive il New York Times.
La società ha spiegato di aver bloccato la pipeline per contenere l’attacco al network dei suoi computer. La maggior parte del carburante trasportato (2,5 milioni di barili al giorno) finisce in serbatoi di stoccaggio e con il calo dell’uso di energia per la pandemia è improbabile che il blitz causi interruzioni immediate nella catena di distribuzione. Nelle indagini è coinvolto anche l’Fbi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: precompilata Iva e -19% evasione entro 2026
Gli obiettivi del piano nazionale, con digitale e data mining
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
15:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ridurre, entro il 2026, la “propensità a evadere” le tasse del 19% rispetto al 2019. Con una serie di misure che ruotano attorno all’uso del digitale, al data mining, ma anche alla collaborazione con i contribuenti attraverso le lettere di compliance’ dell’Agenzia delle entrate.

E’ uno dei milestones del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Entro la metà del 2023 arriva la dichiarazione precompliata per 2,3 milioni di partite iva (su 4 milioni) per le dichiarazioni 2022. Entro il 2024 è previsto un aumento del 20% delle compliance letters, da cui il recovery si aspetta un calo del 5% dei ‘falsi positivi’ e un +15% del gettito.   POLITICA   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Golden Globe, Netflix e Amazon tagliano i ponti
Sarandos, da Hollywood Foreign Press aspettiamo vere riforme
r
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
08 maggio 2021
15:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La bufera sulla Hollywood Foreign Press non accenna a placarsi: prima Netflix e poi a ruota Amazon hanno tagliato i ponti con l’organizzazione che ogni anno assegna i Golden Globe fino a quando quest’ultima non avrà adottato “riforme più significative” sul fronte della membership e delle regole etiche.
L’associazione dei giornalisti stranieri a Hollywood era finita nella bufera dopo un’inchiesta del “Los Angeles Times” pubblicata alla vigilia della cerimonia di quest’anno.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Non abbiamo lavorato con la Hfpa da quando sono stati sollevati questi problemi e, come il resto dell’industria, ci aspettiamo una risposta più incisiva per cambiare posizione”, ha detto la capo degli studi Amazon Jennifer Salke.
Poche ore prima era stata Netflix a dare la linea: il colosso dello streaming che quest’anno ha ricevuto più nomination (42) e vinto più Golden Globe (10) di ogni altro studio di Hollywood aveva chiuso i rapporti con l’organizzazione dietro i premi in attesa di una vera riforma. L’avvertimento era arrivato sotto forma di una lettera del co-ceo e capo dei contenuti Ted Sarandos ai vertici della Hfpa poco dopo che l’assemblea dell’associazione aveva approvato una serie di misure proposte dal board.
Accusata di essere una “casta” che non include al suo interno giornalisti neri, l’associazione aveva adottato due giorni fa un piano in base al quale si impegnava di aumentare il numero dei reporter di colore, introducendo al tempo stesso restrizioni sui doni da parte degli studi e sui pagamenti che i membri hanno finora ricevuto per far parte dei suoi comitati. Secondo Sarandos, la riforma approvata non basta a segnalare un vero cambio di rotta: il capo di Netflix ha giudicato inaccettabili i tempi che la Hfpa si è data per aumentare del 50% la sua membership (attualmente 86 giornalisti, nessuno dei quali nero) nell’arco dei prossimi 18 mesi.   CINEMA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Razzo cinese rientrato sull’Oceano Indiano
In un’area vicino alle isole Maldive. La Protezione Civile aveva già escluso l’interessamento del territorio italiano
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
05:56
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il secondo stadio del razzo cinese Lunga Marcia 5B è rientrato nell’atmosfera sull’Oceano Indiano, in un’area vicina alle isole Maldive. Lo rende noto l’ufficio per il volo umano dell’agenzia spaziale cinese Cnsa. Il rientro è stato confermato anche dai dati del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (Norad).
Rispetto alle stime iniziali, indicavano il Nord Atlantico come probabile punto di rientro, poi il bacino del Mediterraneo e l’ipotesi per ora più accreditata è che il rientro possa essere avvenuto sopra l’Oceano Indiano.
Il tavolo tecnico del Dipartimento della protezione civile aveva già escluso l’interessamento del territorio italiano, dichiarato concluse le attività operative, e chiuso il Comitato Operativo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Elon Musk debutta al Saturday Night Live
E ammette, ‘io primo con sindrome di Asperger ad ospitare show’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
13:55
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Elon Musk ha debuttato al Saturday Night Live dichiarandosi la prima persona con la sindrome di Asperger ad ospitare lo show sulle tv americane. “O almeno, la prima persona ad ammetterlo”, ha detto.

Nel suo monologo di apertura, l’eccentrico imprenditore tecnologico co-fondatore di Tesla e SpaceX ha offerto una spiegazione per alcuni dei suoi passati comportamenti che hanno spiazzato parecchie persone. “So che dico o posto cose strane, ma è così che funziona il mio cervello. A chiunque abbia offeso voglio solo dire che porto le persone su Marte”, ha detto.
Ha quindi scherzato sui suoi tweet, sul nome insolito di suo figlio – X Æ A-12 – e di quella volta che ha fumato uno spinello su un podcast. Poi, essendo un grande sostenitore delle criptovalute, ha enumerato ancora una volta i vantaggi del dogecoin definendo la criptovaluta – che ora ha un valore di mercato di circa 72 miliardi di dollari – “un veicolo inarrestabile che conquisterà il mondo” anche se poi ha ammesso che crea “confusione”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da Instagram a Microsoft, l’AI spinge sull’accessibilità
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
14:42
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Instagram, Facebook, Microsoft e Zoom sono solo alcune delle principali aziende di tecnologia che negli ultimi mesi hanno spinto l’accessibilità sui loro prodotti e servizi. Gran parte del merito va all’Intelligenza Artificiale, che consente di adattare le piattaforme alle necessità degli utenti con varie disabilità, favorendo l’inclusione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un bisogno che si è posto come ancora più evidente con il boom del lavoro da remoto e della didattica a distanza.
Instagram, ultima in ordine di tempo, ha introdotto nuove funzionalità nelle Storie, il suo format più popolare: sotto al riquadro arriveranno i sottotitoli automatici, così da permettere anche a chi ha problemi di udito di comprendere il significato di un parlato. Prima di lei, Facebook aveva annunciato il miglioramento della tecnologia di Testo Alternativo Automatico (Aat), che usa l’AI per creare descrizioni delle foto per le persone non vedenti e ipovedenti.
Microsoft promuove l’accessibilità con il nuovo fondo nell’ambito AI for Accessibility e, soprattutto, con gli aggiornamenti delle sue piattaforme principali, da Teams a Word.
Anche Zoom vira ulteriormente all’inclusione, con la prossima aggiunta dei sottotitoli in tempo reale e la possibilità di identificare un interlocutore come interprete, così da tenere la sua immagine fissa sullo schermo e consentire a tutti di seguire la conversazione. La pubblica amministrazione non è da meno: il sito dell’Autorità di regolazione dei trasporti beneficia dell’IA, che decide in autonomia la grandezza e il colore dei caratteri, la spaziatura tra i testi e i contrasti di colore, ad un solo clic dell’utente.   Accessibilità

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Bit Digital, al via edizione di rilancio per il turismo
Breton, operativo entro fine giugno il Digital Green Certificate
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
RHO
09 maggio 2021
15:51
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo ha perso nel 2020 un miliardo di viaggiatori e ha visto andare in fumo più di 120 milioni di posti di lavoro. E’ quindi tanta la voglia di ripartire che si respira alla Borsa Internazionale del turismo, inaugurata oggi con un convegno che ha visto la partecipazione del ministro del Turismo Garavaglia e del commissario europeo per il Mercato interno Thierry Breton.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo le cifre del disastro 2020 (-59,2% di flussi internazionali, -44,1% di turismo domestico) gli esperti indicano un orizzonte di ottimismo, confortati dall’andamento delle vaccinazioni e dalle misure di sicurezza che saranno intraprese a cominciare dal passaporto vaccinale, imminente per l’Europa e che l’Italia anticiperà alla metà di maggio.
Breton ha parlato del Digital Green Certificate, che concede l’ingresso a tutti coloro che abbiano ricevuto un vaccino approvato dalla Ue, siano risultati negativi a un test o siano guariti dal Covid, e che è volto a facilitare i viaggi all’estero. “Sono fiducioso – ha detto – che questo sarà pienamente operativo entro la fine di giugno”. “Il governo deve mettere gli operatori del turismo nelle condizioni di fare bene, con le date certe e i protocolli chiari – ha sottolineato il ministro Garavaglia -. Per questo anticiperemo alla metà di maggio il lasciapassare europeo. Chi è più veloce ha la ripartenza più forte”.
“Oggi è una grande data, si ricomincia a sognare – ha spiegato l’amministratore delegato di Fiera Milano, Luca Palermo – non potevamo non esserci come Bit per continuare a sostenere il turismo”.

Tecnologia tutte le notizie Tutti gli approfondimenti Tecnologici curiosità informazioni aggiornamenti e tanto altro! LEGGI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 26 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:13 DIMERCOLEDÌ 05 MAGGIO 2021

ALLE 16:22 DI VENERDÌ 07 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Pandemia tiene 3 ore al giorno gli italiani sul web
L’80% del tempo su mobile, cresce streaming ma cala attenzione a news
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
11:13
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli italiani passano 3 ore al giorno online e al termine del primo anno di pandemia è aumentata la penetrazione dell’uso di Internet (dal 70 al 74% degli italiani) e con un tempo speso online in crescita ulteriore del 3% dopo il balzo già registrato un anno fa. È la fotografia scattata dalla società di analisi ComScore.
L’80% di queste tre ore passate online avviene da dispositivi mobili. Inevitabilmente la fascia di popolazione più connessa è quella giovane. I 18-24enni sono infatti online 3 ore e 42 minuti al giorno; i 25-34enni 3 ore e 3 minuti.
Secondo l’analisi di ComScore i siti di News hanno mantenuto stabile la propria audience rispetto allo scorso anno, con una penetrazione pari al 95%, mentre l’audience del mondo dell’intrattenimento registra una crescita del 3% con 38,8 milioni di visitatori unici, raggiungendo il 97% della popolazione digitale italiana. Riguardo i social media, significativa è la crescita di TikTok, oggi sopra i 10 milioni di visitatori unici (+59% anno su anno), e quarto social in Italia per utenti unici. La chat registra un aumento di ‘engagement’ (+149%), insieme a Instagram (+89%).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
World Password Day, 5 misure per proteggerla
Società sicurezza, 66% non la cambia dopo violazioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
13:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da società sicurezza 5 semplici misure per proteggerlaIl 66% delle persone non prende in considerazione la possibilità di cambiare le password dopo aver saputo di importanti violazioni di dati, e più della metà non ha cambiato le proprie password negli ultimi 12 mesi. Nonostante la sempre maggiore consapevolezza degli attacchi hacker, soprattutto attraverso il phishing e i ransomware, la parola chiave più usata al mondo rimane ‘123456’.
S
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo ricorda la società di sicurezza Bitdefender in occasione della Giornata mondiale della password che cade ogni anno il primo giovedì di maggio e quindi domani.
La società ricorda 5 misure per ridurre il rischio di violazione delle password: utilizzare uno strumento per la gestione delle password; usare il ‘single sign on’ (autenticazione unica) piuttosto che creare un account e un’altra password quando possibile; evitare i servizi che non supportano l’autenticazione a più fattori; adottare un comportamento sicuro quando si è online; usare sistemi di riconoscimento biometrico come l’impronta digitale e l’identificazione del viso.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“La maggior parte delle persone nel mondo ora ha almeno una password esposta a causa di un sito web compromesso. Anche un esperto di sicurezza come me non è immune. Dopo un’analisi, ho scoperto che le mie informazioni private sono state esposte su circa 40 siti web violati a cui mi ero registrato – spiega Alex ‘Jay’ Balan, Director, Security Research di Bitdefender – Spesso si pensa di non possedere nulla che i criminali possano desiderare ma in realtà non è così. Gli utenti possiedono diverse password per i servizi di posta elettronica, le piattaforme di streaming video, le piattaforme scolastiche e tanti altri accessi. Resta l’esigenza di avere una Giornata Mondiale dedicata alle password per ricordarci quanto questo sia importante”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nasce Simu5G, progetto italiano per simulare una rete 5G
Grazie alla collaborazione tra Unipi e Intel, libero e gratuito
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
13:01
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Ateneo Pisano, insieme ad Intel, ha realizzato Simu5G. Si tratta di un simulatore di rete 5G a codice aperto (open source) che mira a far comprendere ad aziende e università come funziona la connessione di nuova generazione e i benefici che porta, tutto in tempo reale.
Scaricabile gratuitamente dal sito http://www.simu5g.org, Simu5G si pone come strumento utile per sviluppare prototipi che sfruttano proprio il nuovo standard, anche prima di averlo adottato concretamente.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche perché lo stato di diffusione delle reti 5G in Europa è ridotto, con appena 779 utenti ogni 100 mila, abitanti secondo i dati del novembre 2020 “Abbiamo deciso di rendere Simu5G pubblico, gratuito e a disposizione i tutti, sia aziende che enti di ricerca, proprio perché ne comprendiamo le potenzialità in termini di supporto ai processi di innovazione e digitalizzazione necessari al nostro Paese” ha detto Giovanni Stea, autore del simulatore assieme a Giovanni Nardini e Antonio Virdis, tutti in forza al Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Ateneo pisano.
“La collaborazione con l’Università di Pisa per Simu5G è significativa in quanto fornisce alle aziende gli strumenti per simulare reti 5G – ha affermato Renu Navale, VP e GM nel Network Platform Group di Intel – l’integrazione di OpenNess con Simu5G consente agli sviluppatori di sfruttare il simulatore per testare casi d’uso e funzionalità di multi-access edge computing in modo trasparente”. Simu5G sarà impiegato anche in progetti europei come Hexa-X, che coinvolge sia l’Università di Pisa che Intel sullo sviluppo del 6G, e FED-XAI (Federated and eXplainable Artificial Intelligence).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il comitato di Facebook conferma il bando di Trump
Era stato bandito ‘a tempo indefinito’ quattro mesi fa
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 maggio 2021
16:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il comitato di supervisione di Facebook ha deciso di confermare il bando di Donald Trump dalla piattaforma. Il Facebook Oversight Board è un gruppo esterno di esperti indipendenti creato dal fondatore Mark Zuckerberg per riesaminare le scelte più spinose della policy del social network.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Trump era stato bandito “a tempo indefinito” quattro mesi fa per aver incitato i suoi fan ad assaltare il Congresso e per averli poi difesi come “patrioti”.
Il comitato ha stabilito che la decisione di sospendere l’ex presidente debba essere riesaminata tra sei mesi, sottolineando comunque che “è inappropriato per Facebook imporre una sospensione “indefinita”.
“E’ una giornata triste per l’America, ma è una giornata ancora più triste per Facebook, perchè le cose cambieranno e molti membri del Congresso stanno valutando ora come rompere questo monopolio”: così l’ex capo dello staff della Casa Bianca di Donald Trump, Mark Meadows, commenta la decisione del social media di confermare il bando contro l’ex presidente.
La decisione riguarda anche Instagram, controllata da Facebook. Trump aveva almeno 60 milioni di follower su entrambe le piattaforme. Per lui si tratta di un brutto colpo, anche se da ieri Trump ha lanciato la sua piattaforma social. D’ora in poi i sostenitori potranno comunicare con l’ex presidente ed essere informati in tempo reale sulle sue posizioni e attività tramite il sito chiamato ‘From the Desk of Donald J. Trump’, dove saranno caricati anche video e comunicati.
I supporter, una volta creato un account, potranno ricevere notifiche ogni volta che Trump posta un messaggio, con una modalità simile a quanto accade con altri social media. Presente anche un tasto con cui poter condividere i messaggi di Trump su Facebook e Twitter.   POLITICA   MONDO

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Il comitato di Facebook conferma il bando di Trump
Era stato escluso ‘a tempo indefinito’ quattro mesi fa
(2)
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 maggio 2021
13:01
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il comitato di supervisione di Facebook ha deciso di confermare il bando di Donald Trump dalla piattaforma. Il Facebook Oversight Board è un gruppo esterno di esperti indipendenti creato dal fondatore Mark Zuckerberg per riesaminare le scelte più spinose della policy del social network.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Trump era stato bandito “a tempo indefinito” quattro mesi fa per aver incitato i suoi fan ad assaltare il Congresso e per averli poi difesi come “patrioti”.
Trump accusa i social, denunciando che quello che hanno fatto Facebook, Twitter e Google sono “una vergogna e un imbarazzo assoluto”. “I corrotti social media devono pagare un prezzo politico”, ha detto in un comunicato l’ex presidente.
“Le azioni di Trump sui social hanno incoraggiato e legittimato la violenza e sono state una grave violazione delle regole di Facebook – afferma Thomas Hughes, direttore della Oversight Board Administration – Mantenendo una narrativa infondata di frode elettorale e persistenti inviti all’azione, Trump ha creato un ambiente in cui era possibile un serio rischio di violenza. La decisione di Facebook di sospenderlo il 7 gennaio è stata giusta”.
Il comitato ha stabilito che la decisione di sospendere l’ex presidente debba essere riesaminata tra sei mesi. La decisione riguarda anche Instagram, controllata da Facebook. Trump aveva almeno 60 milioni di follower su entrambe le piattaforme. Per l’ex presidente Usa si tratta di un brutto colpo, anche se da ieri ha lanciato una sua piattaforma.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Addio alla vecchia cassetta postale, arriva quella smart
Le prime a Milano con schermo digitale per icona dell’Italia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 maggio 2021
17:46
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dagli anni ’60 è un’icona che spicca, con il suo colore rosso, in città e paesi italiani: è la cassetta postale che da oggi diventa smart. I cittadini potranno, oltre ad imbucare la corrispondenza, ricevere informazioni sul tempo (l’umidità, la temperatura, le poveri sottili) e sul loro Comune, grazie ad uno schermo incorporato nella cassetta e collegato a internet.
Milano è la prima città in Italia ad ospitare le nuove cassette postali smart di Poste Italiane: al momento sono state installate nel pieno centro della città, in via Cordusio, piazza Duomo e via Orefici.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dotate di uno schermo ad ‘e-ink’, simile a quello che si trova sugli e-reader, oltre a veicolare informazioni utili per i cittadini, sono dotate di sensori che rilevano la presenza della corrispondenza all’interno e consentono a Poste di ottimizzare la fase di ritiro, riducendo l’impatto ambientale. In questa prima fase a Milano saranno installate 46 cassette smart e nuove installazioni ci saranno anche nelle principali città italiane, a Torino, Roma, Napoli per un totale di 100 nuove cassette. Nel 2022 ci saranno 12 mila cassette smart sul territorio italiano: “in Italia ci sono circa 40 mila cassette che avranno nel tempo una rivisitazione verso quella che è la cassetta smart, con un percorso che ci vedrà impegnati fino al 2022 con la sostituzione di un buon numero del parco cassette”, ha spiegato Gabriele Marocchi, responsabile Ingegneria di Poste Italiane.
A 60 anni di età, si adeguano quindi ai tempi. Le ‘cassette d’impostazione’ , come venivano chiamate, del resto ne hanno fatta di strada da quando sono comparse in Italia alla fine dell’Ottocento, seguendo l’evoluzione della società italiana, tra conflitti mondiali, fine della monarchia e inizio della Repubblica. Le prime cassette postali di cui si ha notizia sono del 1886 quando la Direzione generale delle Poste stipula un contratto con l’officina Meccanica di Ettore Calzone per produrre 100 cassette mobili che dovevano essere collocate nelle stazioni delle principali linee ferroviarie del Regno d’Italia.
Nel 1906 in Italia c’erano 20530 cassette fisse e 6942 mobili, usate nelle stazioni, sui treni, sui tram, piroscafi e alberghi. Nella Prima guerra mondiale speciali uffici postali accompagnavano le truppe al fronte con le apposite cassette di impostazione. Dopo il referendum che sancì il passaggio dalla monarchia alla Repubblica, nel 1946, le Poste eliminarono dalle cassette l’emblema del Regno d’Italia. Tra il 1957 e il 1959 arriva un nuovo modello pensato per l’esercito di motorizzati delle città che possono imbucare le lettere senza scendere dal loro mezzo. Dal 1965, invece, la posta viaggia in apposite cassette agganciate sulle fiancate di tram e bus. Tra il 1961 e il 1965 arrivano le cassette a due feritoie, che permettono di separare la posta diretta in città da quella diretta altrove.
Nel 1967 il presentatore Corrado sbuca da una cassetta della posta in uno spot destinato a far conoscere il Cap agli italiani: per questa campagna Poste coinvolse testimonial come Gianni Boncompagni, Raffaella Carrà, Gino Bramieri e Ugo Tognazzi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TikTok aderisce alla Technology Coalition, protegge i minori
“Sicurezza della community è la nostra massima priorità”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
13:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
TikTok aderisce alla Technology Coalition, un’organizzazione che lavora per proteggere i minori dallo sfruttamento e dagli abusi sessuali online. Lo comunica la società in una nota.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“La sicurezza della community è sempre la nostra massima priorità, soprattutto dei nostri utenti più giovani. L’adesione ha un duplice significato: rispecchiare la nostra politica di tolleranza zero contro questi fenomeni e sottolineare l’esigenza di una risposta collettiva a questa sfida globale”, scrivono in un post ufficilae due manager della società, Alexandra Evans, Head of Child Safety Public Policy Europe e Tracy Elizabeth, Minor Safety Policy Lead.
“TikTok entrerà a far parte anche del consiglio della Coalition e di una serie di comitati che mirano a promuovere la protezione dei minori online e offline e una maggiore trasparenza sulle continue evoluzioni delle minacce alla loro sicurezza”, sottolineano. “Questa partnership si aggiunge a quelle già in essere con le principali organizzazioni per la sicurezza online tra le quali Family Online Safety Institute, ConnectSafely, National Center for Missing and Exploited Children, WePROTECT Global Alliance e la Internet Watch Foundation per garantire che le nostre policy e funzionalità continuino a promuovere un ambiente sicuro e accogliente per la nostra community. TikTok supporta anche l’implementazione dei Principi Volontari per il contrasto allo sfruttamento sessuale e l’abuso di minori online (Voluntary Principles to Counter Online Child Sexual Exploitation and Abuse)”.
L’adesione alla Technology Coalition, sottolinea infine TikTok, va a rafforzare gli impegni presi nell’ultimo anno per promuovere “un’esperienza positiva e sicura per gli adolescenti sulla piattaforma, comprese le funzionalità Collegamento Familiare, impostazioni di privacy predefinite per gli account di utenti di 13-17 anni e la rimozione della messaggistica diretta per i minori di 16 anni”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dante tra le Stelle, la Divina Commedia viaggia nello spazio
Affidata da Scripta Maneant Editore a missione spaziale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
19:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’intera Divina Commedia sarà affidata da Scripta Maneant Editore, in collaborazione con Human Space Services, alla missione spaziale ISS-Expedition 66, dell’ottobre 2021, che la libererà nello spazio infinito, ad eterna testimonianza dell’Umano Ingegno. A 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, il Sommo Poeta continua così il suo viaggio tra i cieli raggiungendo l’Universo. Scripta Maneant editore, con il suo marchio Astra Maneant, lancia la sua nuova edizione della Divina Commedia, incisa su foglio in Titanio & Oro appositamente progettato, nello Spazio Infinito.
L’esemplare Zero dell’Opera, con i commenti dei professori Emilio Pasquini, Giuseppe Ledda e Giancarlo Benevolo e i disegni di Federico Zuccari, fluttuerà nello Spazio aperto quale testimonianza della Vita e della Cultura del Pianeta Terra nella sua espressione più elevata. Sul retro, a perenne ricordo del loro impegno, i nomi dei sostenitori di del visionario progetto Astra Maneant¸ Dante tra le stelle.
La copia gemella rientrerà sulla Terra con le firme dei cosmonauti, da essa sarà riprodotta l’edizione facsimile in 700 esemplari numerati e certificati.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
SpaceX, atterraggio regolare per il razzo dopo 4 flop
Nei precedenti tentativi si erano registrate esplosioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 maggio 2021
05:57
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prototipo di razzo Starship di SpaceX è atterrato con successo nella base in Texas al suo quinto tentativo, dopo che nei precedenti quattro si erano registrate impressionanti esplosioni.
Questo volo di prova rappresentato una grande vittoria per la compagnia spaziale di Elon Musk, che ha twittato “Atterraggio astronave nominale!”.
‘Nominale’ significa normale nel contesto del volo spaziale.
Il video di questo ultimo tentativo è stato trasmesso in diretta da SpaceX – ed è ancora visibile – sui suoi canali social ufficiali. L’esecuzione non è stata del tutto perfetta: un piccolo incendio ha avvolto la base del razzo poco dopo l’atterraggio. Il conduttore che ha raccontato l’evento in diretta web, John Insprucker, ha spiegato che questo fenomeno “non è insolito perché si sta utilizzando del metano”, aggiungendo che gli ingegneri sono ancora alle prese con alcuni problemi di progettazione. Le fiamme sono state rapidamente spente con un idrante.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’iPhone pieghevole nel 2023 con display 8 pollici
Lo afferma l’analista Ming-Chi Kuo, i chip saranno di Samsung

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
15:08
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ming-Chi Kuo, analista molto informato sul mondo Apple, torna a parlare dello smartphone pieghevole di Cupertino. Questa volta, citando fonti anonime vicine all’azienda, consolida l’idea secondo cui il cosiddetto iPhone Fold uscirà nel 2023.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Kuo afferma che l’iPhone pieghevole potrebbe sfoggiare un display Oled flessibile Qhd+ da 8 pollici e hardware interno, nella fattispecie chip, forniti da Samsung Electronics. Lo stesso analista stima che Apple ha in previsione di vendere tra i 15 e i 20 milioni di unità pieghevoli, con una forbice che dipenderà dall’effettiva disponibilità di componenti.
A livello tecnico, Kuo nota che il colosso americano avrebbe optato, dopo vari test, per un pannello touchscreen composto da nanoparticelle di argento (nanofili), già in uso per l’interfaccia touch dello speaker HomePod. Questo permetterebbe allo schermo di essere non solo piegato su sé stesso, come i dispositivi attuali, ma anche arrotolato. Da aperto, la diagonale da 8 pollici toccherà le dimensioni di un iPad Mini, già abbandonato da Apple da qualche anno, rimpiazzando così il formato medio nel mondo della tecnologia di consumo. “Prevediamo che i dispositivi pieghevoli sfoceranno in un mix di prodotto tra smartphone, tablet e laptop” ha detto l’analista al sito MacRumors. “Con il vantaggio di un ecosistema che si sposa perfettamente con il design, Apple sarà il grande vincitore nella nuova tendenza degli smartphone flessibili”. Già a marzo di quest’anno, Kuo aveva condiviso la strategia di Apple di lanciare un ‌iPhone Fold con un display tra i 7,5 e gli 8 pollici nel 2023.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
App fertilità non rispettano privacy, dati a rischio
Studio su 30 gratuite, ‘serve regolamentazione più severa’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
13:03
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La maggior parte delle app per la fertilità non rispettano la privacy, e raccolgono e condividono dati sensibili delle utenti senza il loro consenso. Lo ha scoperto uno studio della Newcastle University e della Umea University presentato alla Conference on Human Factors in Computing Systems di Yokohama, secondo le cui autrici questo tipo di applicazione dovrebbe essere regolato più strettamente.
Nella ricerca sono state analizzate 30 app gratuite dedicate alla fertilità, scelte tra le più popolari in Google Play Store, che richiedono alle utenti dati sensibili come la temperatura corporea, l’attività sessuale e le eventuali condizioni mediche.
La quasi totalità è schedata come app di ‘health and fitness’, mentre solo poche sono categorizzate come ‘mediche’.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La maggior parte di queste non è aderente ai requisiti Gdpr sulla privacy, è emerso dallo studio, inoltre in media ognuna delle app attiva 3,8 trackers, programmi nascosti che tracciano l’attività dell’utente, subito dopo l’installazione. “Gli utlizzatori di queste app sono donne, che sono considerate un gruppo sensibile e identificato dal Gdpr come una ‘categoria speciale che richiede una protezione extra – spiegano gli autori -. I dati sono conservati in condizioni vulnerabili, in cui le impostazioni di default permettono non solo di guadagnare sulle informazioni, ma persino di mettere in piedi un sistema che minaccia le utenti, ad esempio in caso di aborto”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le carezze dei robot emozionano gli esseri umani
Li rendono più empatici con le macchine
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
10:57
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le carezze ricevute dai robot emozionano gli esseri umani e li rendono più empatici con le macchine. A indicarlo sono i test su un gruppo di studenti impegnati a interagire con dei robot umanoidi, condotti in Germania, nelle università Ruhr Bochum e di Duisburg-Essen, e pubblicati sulla rivista Plos One.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ noto che le carezze o anche il semplice tocco di una mano hanno importanti effetti positivi nelle relazioni tra le persone, compresa la capacità di ridurre lo stress e di migliorare le funzioni del sistema immunitario. Per cercare di esplorare gli effetti dovuti invece alle interazioni con i robot, le ricercatrici Laura Hoffmann e Nicole C. Krämer hanno fatto dei test su 48 studenti impegnati in dialoghi con Nao, uno dei robot umanoidi più utilizati nei laboratori di tutto il mondo. Nel corso delle conversazioni la macchina accarezzava per qualche istante, in forma apparentemente spontanea, il dorso della mano di alcuni partecipanti. In risposta al tocco del robot, la maggior parte degli studenti ha sorriso, e nessuno si è tirato indietro. Ma l’aspetto più rilevante, secondo i ricercatori, è che i partecipanti che erano stati accarezzati si sono in seguito dimostrati più propensi a proseguire nelle interazioni con la macchina e hanno dato valutazioni alte verso il robot nei questionari a conclusione dei test.
I risultati suggeriscono che le carezze e in generale le interazioni fisiche affettive da parte dei robot siano in grado di modificare la nostra percezione: un elemento utile non solo per migliorare le interazioni uomo macchina, ma in futuro per utilizzare i robot per fini motivazionali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook Workplace, +40% di utenti grazie allo smart working
Sulla piattaforma 7 milioni di abbonati. Teams ne ha 145 milioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
13:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook ha annunciato che il suo software di comunicazione aziendale, Workplace, ha raggiunto 7 milioni di utenti a pagamento. Si tratta di un aumento del 40% rispetto ai 5 milioni rilevati a maggio dello scorso anno.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La piattaforma è una sorta di mix tra social network e gestionale, utile a organizzare il lavoro dei team e a seguire l’andamento dei progetti. Lanciato nel 2016, annovera tra i suoi clienti aziende come Spotify e Starbucks.
“Abbiamo creato Workplace come versione interna di Facebook per gestire la nostra azienda, ed è stato così utile che abbiamo pensato di estenderlo anche ad altre organizzazioni” ha affermato il CEO Mark Zuckerberg. In occasione dell’annuncio, Facebook ha rivelato una serie di nuove funzionalità, volte a migliorare la collaborazione digitale nell’era dello smart working. Tra queste, i box di domande e risposte in tempo reale e l’integrazione di plug-in di terze parti. Facebook non ha spiegato quanto Workplace contribuisca alle sue entrate, dato che il servizio viene conteggiato insieme ai ricavi di Oculus e Portal, sotto l’etichetta “altro” nei risultati finanziari. Nonostante l’ascesa, che secondo Zuckerberg è dovuta in gran parte al boom del lavoro da remoto in tutto il mondo, Facebook Workplace resta ancora indietro ai rivali.
Il mese scorso, Microsoft ha annunciato che Teams ha più di 145 milioni di utenti attivi giornalieri, in crescita di oltre il 93% rispetto ai 75 milioni dell’aprile 2020.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Cina annuncia scoperta meccanismo per memorie ultra-veloci
Riduce tempi elaborazione da 100.000 a 20 nanosecondi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
11:45
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ricercatori cinesi hanno scoperto un nuovo meccanismo per sviluppare dispositivi di memoria non volatile ad altissima velocità. Secondo l’Istituto di Fisica dell’Accademia Cinese delle Scienze, lo sviluppo di dispositivi di memoria ad alte prestazioni ha avuto un ruolo chiave nell’innovazione elettronica.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I dispositivi di memoria non volatile, comprese le memorie di sola lettura (ROM) e le memorie flash, hanno un’alta capacità e affidabilità meccanica, ma le loro prestazioni sono state spesso ostacolate dal basso valore di estinzione e dalla bassa velocità operativa.
Un team di ricerca dell’Istituto di Fisica ha sviluppato dispositivi di memoria non volatile floating-gate ad altissima velocità, basati su eterostrutture di Van der Waals con interfacce atomicamente nitide tra diversi elementi funzionali, con un valore di estinzione fino a 10 miliardi.
Tali dispositivi di memoria sono in grado di compiere operazioni di lettura e scrittura nell’ordine di 20 nanosecondi, e di conservare i dati per almeno dieci anni. Gli attuali dispositivi commerciali di memoria flash leggono e scrivono dati in un intervallo di 100 microsecondi, ovvero 100.000 nanosecondi.
Le eterostrutture di Van der Waals sono costituite da diversi materiali stratificati impilati e possono essere impiegate in campi di ricerca che vanno dalla scienza dei materiali all’elettrochimica.
La ricerca, finanziata dalla National Natural Science Foundation of China, dal Ministero della Scienza e della Tecnologia e dall’Accademia Cinese delle Scienze, lunedì è stata pubblicata online sulla rivista Nature Nanotechnology.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Rete Unica: Colao, obiettivo banda larga a tutti, faremo gare
Le questioni societarie le devono valutare società e Antitrust
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
15:08
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che il ruolo giusto della politica sia quello di pensare agli interessi dei cittadini”, quindi a portare la banda larga a loro e “secondo di farlo in maniera equilibrata. Le questioni societarie le devono valutare le società e l’antitrust”.
Lo afferma Vittorio Colao, ministro dell’Innovazione Tecnologica, in un webinar de Il Messaggero.
“Il nostro obiettivo è politico e di paese – sottolinea – non di assetti societari” e quindi puntare a “qualsiasi situazione adatta a dare la banda larga a tutti, lo faremo con le gare” che metteranno operatori in concorrenza.   POLITICA   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Vendite online, Gdf scopre evasione per 630 mln di euro
Indagini su Iva nell’e-commerce, individuati oltre 100 operatori
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PESCARA
06 maggio 2021
12:42
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tramite piattaforme online hanno effettuato vendite per 630 milioni di euro evadendo il pagamento delle imposte. Al termine delle indagini finalizzate ad accertare reati di evasione fiscale, in particolare in materia di Iva nel settore dell’e-commerce, il Nucleo di Polizia economico finanziaria di Pescara e il Nucleo Speciale Entrate di Roma hanno scoperto oltre 100 operatori economici che hanno effettuato vendite non dichiarate al Fisco per un totale superiore ai 330 milioni di euro in due anni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le indagini hanno consentito di individuare oltre un centinaio di soggetti, tra cui una decina non italiani, che hanno venduto beni a privati consumatori in evasione di imposta, superando le soglie di punibilità previste per i reati di dichiarazione infedele, omessa dichiarazione e omesso versamento dell’imposta dovuta.
Nell’ambito della stessa attività investigativa, inoltre, è emersa la posizione di ulteriori 750 soggetti esteri, al momento privi di un identificativo fiscale italiano, che avrebbero effettuato, tramite marketplace, cessioni di beni per quasi 600 milioni di euro per i quali sono in corso approfondimenti. Per rintracciare queste imprese si è reso necessario attivare i canali di cooperazione internazionale, anche per scongiurare che le stesse, dopo aver effettuato le vendite, si rendessero irreperibili. Le vendite online nel periodo della pandemia sono considerevolmente aumentate così come i controlli delle forze dell’ordine e che hanno portato a far emergere in questa indagine vendite occultate all’erario per oltre 630 milioni di euro.   CRONACA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

World Password Day, ‘123456’ rischio per aziende e utenti
Acronis, 50% professionisti settore tecnologico ha perso dati
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
14:30
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
A novembre 2020, le tre password più comuni in tutto il mondo erano: ‘123456’, ‘123456789’ e ‘immagine1’. Non c’è bisogno di essere un professionista del settore tecnologico per comprendere che parole chiave come queste sono inutili e anche pericolose per utenti e aziende.
Ecco perchè è stata istitutita otto anni fa da Intel la Giornata Mondiale della Password (World Password Day) per incoraggiare le persone a usare password più forti e uniche.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il rapporto Acronis Cyber Protection Week Global 2021, il 75% degli utenti e il 50% dei professionisti del settore tecnologico hanno perso dati l’anno scorso esponendo le informazioni personali, delle loro aziende e dei loro clienti ai criminali informatici.
“Le violazioni dei dati sembrano essere diventate un evento quotidiano – spiega Topher Tebow, analista di Acronis – Questo significa che i nostri dati sensibili, comprese le credenziali degli account, hanno più probabilità che mai di finire tra le mani di malintenzionati”. Per gli utenti, questo minaccia la privacy, le informazioni personali, le credenziali dei conti bancari e i numeri di previdenza sociale. E per le aziende e i fornitori di servizi tecnologici, il rischio è ancora maggiore: multe salate, costosi tempi di inattività e danni alla reputazione che portano alla perdita di clienti e possono anche silurare il business.
Per Acronis, per proteggersi bisogna “usare sempre password uniche non corte o facilmente indovinabili”; trovare “un gestore di password” come quelle più popolari che includono LastPass e 1Password; usare l’autenticazione a più fattori (Mfa) che aggiunge un secondo passo al processo di accesso, di solito sotto forma di un testo di conferma inviato al telefono.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft: dati di aziende e Pa europee solo su server Ue
Con il piano ‘Eu Data Boundary’, entro la fine dell’anno prossimo
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
15:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
I dati di tutte le organizzazioni e delle Pubbliche amministrazioni europee clienti di Microsoft saranno processati e archiviati su server in Ue. Lo annuncia la stessa azienda americana con il piano ‘Eu Data Boundary for Microsoft Cloud’.
La svolta, che rientra nel più ampio progetto Eu Cloud Customer Summit, che verrà delineato da Microsoft in autunno, interessa i principali servizi cloud della società: Azure, Microsoft 365 e Dynamics 365. Il processo, spiega l’azienda di Redmond, richiederà del tempo e verrà completato entro la fine del prossimo anno.
I servizi cloud di Microsoft, viene d’altra parte evidenziato, erano già conformi alle linee guida dell’Ue anche prima dell’annuncio odierno. “Abbiamo già iniziato le attività a livello tecnico, affinché i nostri servizi cloud possano archiviare e processare nell’Ue tutti i dati personali dei clienti europei, se lo desiderano” ,ha sottolineato Brad Smith, Presidente Microsoft.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il piano EU Data Boundary for Microsoft Cloud è reso possibile grazie a un’ampia infrastruttura europea di data center. Microsoft ha aperto il suo primo centro dati in Europa nel 2009 e nel 2020 ne ha annunciati altri in 13 Paesi, tra cui l’Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: Alessandria attiva chatbot,è primo capoluogo
Risponditore intelligente simula dialogo per chiedere aiuto
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
06 maggio 2021
18:55
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Alessandria è il primo capoluogo d’Italia ad attivare il chatbot, uno strumento discreto sul sito del Comune che aiuta le donne vittime di violenza e che assicura l’anonimato. Perché non lascia traccia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha realizzato l’associazione Save the Woman.
“Stiamo lavorando – ha commentato il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco – affinché anche nella nostra città la digitalizzazione possa contribuire a ridurre sempre più la distanza tra i cittadini e le istituzioni. Un ringraziamento a Nadia Biancato, presidente della consulta Pari opportunità, per aver proposto al Comune questo progetto così importante e ai nostri tecnici per aver permesso di realizzare tutto questo”.
Sul sito del Comune si potrà “fare finta” di cercare informazioni sui buoni pasto o sull’anagrafe e invece chiedere aiuto per una situazione difficile che si sta vivendo. Il chatbot #nonpossoparlare è un risponditore intelligente, che simula la conversazione con un essere umano ed è in grado di interrogare il centro antiviolenza a qualsiasi ora senza lasciare dati sul proprio telefono.
“In questo periodo – aggiunge l’assessore comunale alle Pari opportunità, Cinzia Lumiera – sono aumentati i casi di violenza domestica. E questa situazione ha reso la violenza ancor più silenziosa e occulta ed è proprio da questo che nasce l’idea di un’App che in completo anonimato e sicurezza possa dare una prima risposta a tutti i quesiti iniziali delle donne vittime”.   PIEMONTE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Audiolibri, ascoltatori arrivano a 10 milioni in Italia
NielsenIQ per Audible, +11% sul 2020. Prevalgono Millennials
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
20:17
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Cresce la passione degli italiani per gli audiolibri: rispetto al 2020 si registra un +11% per un totale di 10 milioni di ascoltatori nel 2021. Lo dicono i trend di ascolto sugli audiolibri fotografati dall’ultima ricerca NielsenIQ per Audible (maggio 2021).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ed emerge un nuovo dato interessante: per oltre il 40% degli italiani, gli audiolibri sono motivo di compagnia e conforto. Il 43% degli audiolettori li ritiene dei validi alleati contro la solitudine mentre il 40% li ascolta come antidoto all’insonnia.
Aubible, la società Amazon tra i maggiori player nella produzione e distribuzione di audio entertainment di qualità (audiolibri, podcast e serie audio) compie 5 anni e festeggia dunque il compleanno con un bel traguardo.
“Sono trascorsi 5 anni dall’arrivo del servizio di Audible in Italia e siamo davvero felici di constatare che tra le abitudini degli italiani, ogni anno di più, trovano accoglienza audiolibri, podcast e serie audio, i tre formati principali dell’audio parlato. Con Audible continuiamo a investire per rendere il nostro catalogo sempre più completo e interessante.
L’arrivo di importanti autori in audio, come Alberto Angela, Roberto Saviano e il vincitore dell’ultimo Strega Sandro Veronesi ha contribuito a far avvicinare all’ascolto come forma di fruizione della cultura tantissime nuove persone, ma molto si deve anche alla bravura di voci e autori che hanno fatto la storia di Audible come Matteo Caccia o l’indimenticabile John Peter Sloan per i podcast, o ancora J.K. Rowling ed Elena Ferrante per gli audiolibri” spiega Francesco Bono, Content Director Audible.it.
Nelle classifiche Audible dei primi 5 anni in Italia, al primo posto per gli Audiolibri troviamo Harry Potter e la pietra filosofale di J.K. Rowling. E della Rowling arriva oggi su Audible Le fiabe di Beda il Bardo. Per i Podcast ‘Listen and learn’ con John Peter Sloan; per le Serie Audio, The Sandman – Neil Gaiman & Dirk Maggs; per i Grandi Classici, Il conte di Montecristo; per Fantasy e Fantascienza, Harry Potter; per Gialli e Thriller ‘Io uccido’ di Giorgio Faletti, per la Storia, ‘Cleopatra, donna e regina’ di Alberto Angela; per la Scienza, Storie brutte sulla scienza di Barbascura X; per LGBT, ‘Febbre’ di Jonathan Bazzi e per Bambini, ‘Le cronache di Narnia’ di C.S.
Lewis.
Immutati, nel passaggio dal 2020 al 2021, i piani alti della classifica dei generi più amati in Italia che vede gli intramontabili dello scaffale, i classici al 32%, seguiti dai thriller (28%) e dai libri fantasy e di science fiction (23%).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dalla ricerca emerge che la maggioranza degli ascoltatori di audiolibri (88%) ascolta e apprezza anche i podcast.
Ma chi sono gli audiolettori in Italia? Per lo più Millennials, il 54% ha tra i 25 e i 34 anni, ed è fra loro che si conta anche la maggior parte dei cosiddetti ‘heavy users’ (7%), ovvero chi ascolta audiolibri tutti i giorni. Numerosi anche gli ascoltatori tra i 18 e i 24 anni, che insieme a quelli che hanno tra i 35 e i 44 anni, si attestano alla pari al 45%. L’ascolto di audiolibri cresce soprattutto nel Centro Italia (51%) e tra quanti utilizzano Internet per oltre 4 ore al giorno (52%).
Ed è la casa a confermarsi, anche nel 2021, il luogo preferito per l’ascolto di un audiolibro, con oltre il 78% degli italiani.
Ma, complice il graduale ritorno a una vita di minore clausura, rispetto al 2020 e al periodo di lockdown, ritorna l’abitudine d’ascolto durante il commuting: crescono gli ascolti in macchina, al 20% rispetto al 14% del 2020, e sui mezzi pubblici, al 14% contro il 12% dell’anno scorso.
La modalità d’ascolto preferita è in solitaria, per l’83%, anche se aumenta la percentuale di quanti condividono il piacere dell’ascolto con altre persone. E sono per lo più i figli (35%) a condividere la passione per l’ascolto. La durata media di una sessione di ascolto è di 25,4 minuti.
Rilassarsi è la prima ragione che spinge gli italiani a infilare le cuffie o attivare lo smart speaker e affidarsi alla trama di un audiolibro (46%). L’ascolto è un modo per imparare e ampliare i propri orizzonti per il 23% degli italiani, mentre il 31% afferma di affiancare l’ascolto alla lettura, in particolare quando non è possibile leggere (+4% rispetto al 2020).
Quasi il 50% degli italiani si dedica all’audio entertainment mentre è indaffarato in altre faccende.
Campionesse di ascolti di Audible in Italia sono Roma, Milano e Torino, dove si ascoltano più contenuti per bambini e audiolibri legati a tematiche LGBT. Seguono Bologna e Brescia. La cosiddetta “geografia degli ascolti” cambia di poco per grandi classici, crime, fantasy e contenuti a tema storico. In quest’ultimo caso, Roma prende il posto di Milano mentre Torino si conferma la terza classificata. Sia a Roma sia a Milano il momento migliore per lasciarsi trasportare dalle voci Audible è la sera, in particolare il momento che precede il sonno.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Digitalizzazione P.a. spinge investimenti di 7 pmi su 10
Banca Ifis,51% aziende facilitate,vincono Pec e cassetto fiscale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
09:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dalla firma digitale a Spid e Pec, la digitalizzazione della pubblica amministrazione ha portato il 74% delle imprese ad accelerare sul fronte degli investimenti tecnologici, secondo l’osservatorio Market Watch PMI. Un sondaggio realizzato dall’Ufficio Studi di Banca Ifis e da Format Research, condotta tra marzo e aprile su un campione rappresentativo di 552 imprese italiane, mostra come “la digitalizzazione della pubblica amministrazione non solo facilita le Piccole e medie imprese d’Italia ma ha un diretto effetto sui loro investimenti tecnologici”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un’impresa su due (il 51%) riconosce oggi la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione come un fattore facilitante nella relazione, senza forti differenze tra piccoli Comuni e grandi centri, mentre un 42% pensa che l’evoluzione tecnologica sarà un vantaggio nel prossimo futuro. Solo un 6% di aziende non ipotizza benefici, né attuali né futuri.
I servizi digitali più apprezzati sono la PEC per il recapito degli atti amministrativi (94%), il cassetto fiscale dell’Agenzia delle Entrate e previdenziale dell’Inps (93%), la fatturazione elettronica (87%), il Durc online (87%) e la digitalizzazione della giustizia (72%).
Gli investimenti delle aziende legati alla digitalizzazione del pubblico sono concentrati su: firma digitale (48%), Spid (41%) e Pec (32%). Inoltre il 17% ha digitalizzato i pagamenti, il 16% usa il cloud per la gestione documentale e una quota analoga ha software per la finanza e la contabilità, mentre l’11% ha digitalizzato la modulistica.
Dallo studio emerge come la digitalizzazione della P.a. cambi anche il ruolo di commercialisti e altri consulenti ai quali si affida il 95% delle Pmi. Per il 47% delle Piccole e Medie Imprese la digitalizzazione favorisce maggiori deleghe al professionista nei rapporti con la P.a. e per il 46% il ruolo del consulente si evolve verso quello di facilitatore dei processi, a supporta dell’azienda nell’interpretazione delle normative.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Due app per ‘difendere’ le foto dal riconoscimento facciale
Modificano immagini per ‘imbrogliare’ intelligenza artificiale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
10:41
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Contro i programmi di riconoscimento facciale che analizzano le foto, ad esempio postate sui social, risalendo all’identità della persona nell’immagine, è possibile fare degli impercettibili cambiamenti nelle foto che le rendono ‘indigeste’ alle intelligenze artificiali. Lo dimostrano due app appena presentate alla conferenza specializzata Iclr, realizzate dall’università di Chicago e dalla Deakin University in Australia e descritte sul sito del Mit Technology Review.
L’applicazione realizzata dall’università statunitense si chiama Fawkes, un nome che richiama la maschera protagonista del film ‘V per Vendetta’, e agisce secondo il principio del ‘data poisoning’, letteralmente ‘avvelenamento dei dati’.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’immagine risultante non è distinguibile a occhio nudo rispetto all’originale, ma confonde i programmi di riconoscimento. In un piccolo esperimento con 50 immagini di tutti i principali programmi sul mercato, da Amazon’s Rekognition a Microsoft Azure, la app ha avuto il 100% di successo.
Se Fawkes impedisce alle intelligenze artificiali di riconoscere il volto in una foto, l’applicazione realizzata da Daniel Ma della Deakin University va oltre. I cambiamenti introdotti nelle immagini riescono a ‘nascondere’ totalmente il volto, che non viene riconosciuto come tale dai software.
“Questo tipo di tecnologie – spiega Ma – può essere utilizzato per mettere al sicuro i propri dati. E’ un nuovo tipo di difesa per i propri diritti digitali nell’era dell’intelligenza artificiale”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Fotografato lo stadio del razzo in caduta incontrollata
Rientro previsto alle 1,13 italiane del 9 maggio. Cina: rischi ‘estremamente bassi’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
11:28
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ arrivata la prima foto dello stadio principale del razzo cinese Lunga Marcia 5B che il 29 aprile aveva portato in orbita il primo modulo della stazione spaziale cinese Tianhe-1 e che adesso è in caduta incontrollata verso la Terra. E’ stata scattata dall’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope e al momento è l’unica immagine disponibile ottenuta attraverso un potente telescopio.
Nel frattempo nuovi calcoli hanno permesso di ridurre a 9 ore il margine di incertezza dell’orario del rientro dello stadio del Lunga Marcia 5B.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il calcolo più aggiornato, basato sui dati del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (Norad) e fornito dal sito Space-Track.org indica al momento il rientro nell’atmosfera alle ore 01:13 italiane del 9 maggio: un orario destinato a cambiare ulteriormente nelle prossime ore, con la progressiva riduzione del margine di incertezza.
La Cina ha affermato che il rischio di danni sulla Terra dalla ricaduta del suo razzo “è estremamente basso”. Lo ha assicurato il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin, dopo che gli Stati Uniti hanno avvertito che i detriti potrebbero schiantarsi su un’area abitata. “La gran parte dei componenti saranno distrutti dall’ablazione durante il rientro nell’atmosfera e la probabilità di causare danni alle attività o alle persone a terra è estremamente bassa”, ha aggiunto Wang.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Galaxy Z Flip 3, possibile lancio ad agosto e prezzi ridotti
Online le prime indiscrezioni, 990 dollari per la versione base
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
12:08
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono emersi online i prezzi relativi al prossimo Galaxy Z Flip 3 di Samsung. Si tratta dello smartphone pieghevole che, a differenza del design a libro dei Fold, si apre a conchiglia, un rimando a quelli che furono i clamshell degli anni 2000.
Le recenti indiscrezioni provengono dal noto informatore sudcoreano ‘hwangmh01’, secondo il quale la terza generazione di Flip sarà presentata il 3 agosto e avrà un prezzo compreso tra i 990 e i 1.199 dollari, segnando quindi un netto calo rispetto al listino del suo predecessore che, al lancio, costava quasi 1.500 dollari, nella versione non 5G. La forbice menzionata dal leaker dovrebbe comprendere un modello di base e almeno un’altra configurazione con maggiore memoria ram e più spazio di archiviazione. Non si hanno notizie sulle caratteristiche tecniche del dispositivo anche se altri rumor indicano la presenza di un processore Qualcomm Snapdragon 888, 8 GB di RAM, 256 GB di memoria interna, un display esterno da 1,83 pollici, un pannello Dynamic Amoled interno con frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz, batteria da 3.300 mAh, un nuovo comparto fotografico e ricarica rapida a 25 Watt.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Appuntamento il 14 maggio per la 5G Fed Conference
Di Raimondo (Asstel): prioritario continuare a informare sul 5G
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
12:16
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si terrà il 14 maggio la ‘5G Fed Conference’, appuntamento organizzato da Comunicare Digitale in collaborazione con Assotelecomunicazioni. L’apertura è affidata ad Anna Ascani, Sottosegretario al Mise, a cui seguirà Patrizia Toia, Vice Presidente della Commissione ITRE del Parlamento Europeo, mentre nelle conclusioni è attesa Laura Aria, Commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

L’evento sarà trasmesso su Fed2021, sul sito di Assotelecomunicazioni e tramite i social di Comunicare Digitale.
Laura Di Raimondo, Direttore di Asstel ha affermato: “Per noi è prioritario continuare a informare e formare sulle potenzialità e sui nuovi servizi abilitati grazie alla rete di quinta generazione. Il 5G è un ecosistema che ridisegna il futuro”. 5G Fed Conference si inserisce negli eventi che anticipano il 18° Forum Europeo Digitale del 18 Giugno e 11-12 Novembre 2021.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Spazio: Cina, rischi ‘estremamente bassi’ da rientro razzo
Dopo allerta Usa, ‘detriti potrebbero cadere su aree abitate’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 maggio 2021
12:23
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha affermato che il rischio di danni sulla Terra dalla ricaduta del suo razzo lanciato il 29 aprile per inviare nello spazio il primo modulo della stazione spaziale orbitante “è estremamente basso”. Lo ha assicurato il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin, dopo che gli Stati Uniti hanno avvertito che i detriti potrebbero schiantarsi su un’area abitata.

“La gran parte dei componenti saranno distrutti dall’ablazione durante il rientro nell’atmosfera e la probabilità di causare danni alle attività o alle persone a terra è estremamente bassa”, ha aggiunto Wang.
“La probabilità di causare danni alle attività aeree o (a persone e attività) a terra è estremamente bassa”, ha detto ancora, parlando nella conferenza stampa quotidiana, e osservando che la maggior parte dei componenti del razzo dovrebbe essere distrutta al rientro nell’atmosfera e assicurando che le autorità “informeranno il pubblico della situazione in modo tempestivo”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Check Point trova una falla nei chip 4G e 5G di Qualcomm
I modem interessati sono quasi sul 40% degli smartphone al mondo
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
12:55
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Check Point Research (CPR), divisione della compagnia di sicurezza informatica Check Point Software Technologies, ha scovato una vulnerabilità nei modem (MSM) sia 4G che 5G di Qualcomm. Questo è il chip che gestisce le telecomunicazioni di quasi il 40% degli smartphone al mondo.
Se sfruttata, la vulnerabilità permetterebbe a terzi di accedere alla cronologia delle chiamate e ai messaggi SMS dei telefonini Android, così come all’audio delle conversazioni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Inoltre, la falla interessa anche lo sblocco della sim di un dispositivo, superando così le limitazioni imposte dagli operatori. Il bug di sicurezza, secondo quanto condiviso dal team CPR, può consentire a qualsiasi app dannosa di nascondere le sue tracce all’interno dei chip dei modem, rendendosi completamente invisibile al sistema operativo Android e a qualsiasi misura di sicurezza di cui dispone. In altre parole, un telefono infettato da un’app, nasconderebbe le malefatte del codice “sotto” il sistema operativo. Yaniv Balmas, Head of Cyber Research di Check Point Software Technologies ha spiegato: “Credo che la nostra ultima ricerca sia un enorme passo avanti nelle analisi sui chip mobili, visto che verifiche simili sono sempre difficili da trovare per i ricercatori. Con il nostro lavoriamo speriamo di aiutare Qualcomm e altre aziende a creare chip più sicuri. Ad oggi, quello che gli utenti Android devono fare è aggiornare all’ultimo sistema operativo il loro smartphone”.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE TUTTA L'INFORMAZIONE SUL MONDO TECNOLOGICO A 360° TUTTA LA TECNOLOGIA è QUI: LEGGI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 13 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:58 DI MARTEDÌ 04 MAGGIO 2021

ALLE 11:13 DI MERCOLEDÌ 05 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Al rifornimento dei rifugi ora ci pensa il drone
Progetto pilota della Provincia di Bolzano con una start up
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
04 maggio 2021
06:58
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Alto Adige punta sull’impiego di droni per le consegne settimanali ai rifugi di generi alimentari e di altre merci. Solitamente, infatti, i rifornimenti avvengono con l’impiego di elicotteri, con costi elevati e inquinamento acustico.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Una dimostrazione pratica di come potrebbe funzionare il servizio si è tenuta nei giorni scorsi a Naz-Sciaves, presso la sede della Flying Basket, una start up specializzata in aeromobili a pilotaggio remoto.
I droni consentono la consegna fino a 100 chili di materiale a volo. I gestori dei rifugi di proprietà provinciale potrebbero inviare la “lista della spesa”. Quindi con un autoveicolo gli acquisti potrebbero essere trasportati ad un punto di raccolta convenuto e da lì consegnati in quota al rifugio per mezzo di droni. Le consegne dovrebbero essere settimanali con la possibilità di ulteriori ordini integrativi.
“Con il nostro progetto pilota intendiamo garantire zero emissioni di Co2, dannose per il clima, minor inquinamento acustico e nel tempo anche un risparmio di denaro pubblico”, fa presente l’assessore provinciale Massimo Bessone. “Questa nuova possibilità sarà valutata attentamente assieme ai gestori con i quali si cercherà la miglior collaborazione possibile”, spiega Daniel Bedin, direttore della Ripartizione patrimonio. “Questo tipo di consegna, inoltre, consentirebbe ai gestori dei rifugi di contenere i costi di avvio per la ripresa dell’attività stagionale, un aspetto importante per la ripartenza dopo le chiusure per la pandemia”, aggiunge Bessone.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nel mondo boom vendite online, soffrono siti di viaggi
Nel 2020 passate da 16% a 19% del totale, bene Alibaba e Amazon
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
10:22
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le restrizioni dovute al Covid hanno portato un boom dell’e-commerce nel 2020, la cui quota sul totale delle vendite mondiali è passata dal 16 al 19%, con alcuni paesi che hanno visto aumenti nella quantità di vendite online di oltre il 20%. La stima è dell’Unctad, l’agenzia Onu per il commercio e lo sviluppo, secondo cui ai primi due posti nelle compagnie specializzate si piazzano Alibaba, il colosso cinese, e molto staccata Amazon, mentre quelle specializzate in settori come i viaggi hanno visto una forte contrazione del volume d’affari.
Il rapporto ha analizzato per il 2020 i dati di sette paesi, Usa, Canada, Cina, Corea del Sud, Gran Bretagna, Australia e Singapore, che da soli rappresentano i due terzi delle vendite online mondiali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’aumento maggiore è quello visto in Australia, con il 59%, seguita dal 46,7% in Gran Bretagna, dal 32,6% negli Usa e dal 14,6% in Cina, paese dove però la quota di e-commerce era già molto alta e superiore al 50%. nelle stesse aree invece la quota totale di vendite, online e ‘dal vivo’, è scesa dell’1%. “Questi numeri mostrano l’importanza crescente delle attività online – spiegano gli autori -, e sottolineano il bisogno per i paesi, soprattutto in via di sviluppo, di ricostruire dopo la pandemia”.
Dal punto di vista delle singole aziende, si legge nel rapporto, il Covid ha portato a conseguenze diverse a seconda del settore. Contrariamente a quelle che si occupano di vendite per corrispondenza, le piattaforme specializzate nei traporti e nei viaggi hanno visto un tracollo, con ad esempio Expedia che è caduta dal quinto all’undicesimo posto nella classifica mondiale e Booking che è passata dal sesto al dodicesimo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bill e Melinda Gates divorziano dopo 27 anni di matrimonio
Sito Tmz, ‘Divorzio chiesto dalla moglie. Nessun accordo prenozze’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
4 maggio 2021
11:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata Melinda Gates a presentare la causa di divorzio da Bill evocando nozze irrevocabilmente compromesse dopo 27 anni di matrimonio, ma tra loro non c’è alcun contratto pre-matrimoniale. Lo rivela Tmz, che ha ottenuto i documenti del caso.
La richiesta è che il giudice pronunci la fine del rapporto “dalla data nel contratto di separazione”.
Contratto non allegato, ma la circostanza fa supporre che la coppia si sia separata precedentemente firmando un documento a questo scopo. Melinda, che dispone di un’ampia fortuna, non avanza alcuna pretesa economica nei confronti del coniuge. La coppia chiede come data in tribunale il 22 aprile, ma quasi certamente il divorzio sarà definito senza una causa.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook: comitato domani decide su caso Trump
Se confermare o revocare il bando dalla piattaforma
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
11:32
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il comitato di supervisione di Facebook ha preso la sua decisione se confermare o revocare il bando di Donald Trump dalla piattaforma ma la rendera’ nota mercoledi’ prossimo, con una conferenza stampa. Lo scrive il Washington Post.
Il Facebook Oversight Board e’ un gruppo esterno creato dallo stesso Facebook per riesaminare le scelte piu’ spinose della policy del social network. Trump era stato bandito “a tempo indefinito” quattro mesi fa in seguito all’assalto al Capitol da parte dei suoi fan dopo un suo comizio giudicato “istigatore”.   POLITICA     MONDO

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Nokia al primo posto per i brevetti essenziali sul 5G
Lo afferma uno studio indipendente di PA Consulting
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
10:40
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel suo studio ‘5G Standard Essential’, pubblicato ad aprile, la società di analisi indipendente PA Consulting ha concluso che Nokia è il numero uno per la proprietà dei brevetti base su tecnologia 5G. Si tratta della seconda rilevazione consecutiva da parte di PA Consulting che pone Nokia al primo posto per l’ottenimento di proprietà intellettuali inerenti lo sviluppo e l’applicazione della tecnologia 5G a livello globale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo studio precedente si era svolto nel 2019.
A differenza di molte altre ricerche, quella di PA ha indagato quanti brevetti sono realmente utili all’affermazione del 5G, andando oltre una mera classificazione numerica.
Jenni Lukander, Presidente di Nokia Technologies, ha dichiarato: “Questi risultati indipendenti riflettono il contributo significativo che Nokia offre allo sviluppo di standard di settore, il continuo investimento in ricerca e sviluppo e la forza del portafoglio di brevetti. Lo studio ricorda anche che è necessario considerare non solo il numero di brevetti ma anche la qualità, quando si valuta l’ampiezza dei progetti su carta”. Ad oggi, Nokia ha investito oltre 130 miliardi di euro in R&D dal 2000, raggiungendo più di 20.000 brevetti, compresi i circa 3.500 sul 5G. Gran parte del lavoro di analisi e progettazione della compagnia avviene all’interno dei Nokia Bell Labs, con sede principale nel New Jersey. Nel corso degli anni, nei Labs sono nati il sistema operativo UNIX e i linguaggi di programmazione C e C++. I risultati ottenuti nei laboratori hanno portato al raggiungimento di sette premi Nobel.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nasce “segnali di futuro”: la serie online sui macrotrends che caratterizzeranno i prossimi anni
La serie online sui macrotrends che caratterizzeranno i prossimi anni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
12:32
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Con l’uscita del primo episodio dedicato alla pandemia e alle crisi mondiali, il 4 maggio prossimo, prende il via Segnali di Futuro, la serie online – con le sue prime cinque puntate – prodotta da Festival del Futuro, la piattaforma fisica e digitale promossa da Eccellenze d’Impresa e Gruppo editoriale Athesis con la direzione scientifica di Harvard Business Review Italia, che affronta i trend principali che influenzeranno la vita sociale ed economica nei prossimi anni:

Prevedere, affrontare e vincere le crisi, il titolo della prima puntata. Gli appuntamenti successivi, rilasciati con cadenza quindicinale, saranno dedicati alla sostenibilità, alla tecnologia e lavoro, alle prospettive economiche, per chiudere con l’innovazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tutti gli episodi saranno introdotti da Enrico Sassoon, Direttore di Harvard Business Review Italia e Direttore scientifico del Festival del Futuro, riprendendo alcuni degli interventi più importanti esposti nell’ultima edizione del Festival. Enrico Sassoon spiega le motivazioni di Segnali di Futuro: “Volevamo che l’evento non si esaurisse con la conclusione del Festival, che è stato un grande successo ed è stato seguito in streaming da quasi 300.000 persone, ma che fosse fruibile anche in tempi successivi, creando una sorta di ponte concettuale tra l’edizione passata e quella futura del Festival”. “Il format scelto – ha aggiunto Luigi Consiglio presidente di Gea Consulenti di direzione – è di poco inferiore ai 30 minuti, una durata che permette di cogliere in breve tempo tutti i temi più importanti sul futuro raccontati da alcuni dei più grandi esperti mondiali, un format agile che completa l’offerta di riflessioni e dibattiti fruibili sulle piattaforme del festival”. Matteo Montan, Amministratore Delegato del Gruppo editoriale Athesis ha commentato: “Con Segnali di Futuro l’offerta del Festival si arricchisce, aggiungendo nuovo valore sia per il pubblico sempre più esteso di questa iniziativa sia per i grandi brand che hanno deciso di esserne partner. Il format è stato pensato per essere diffuso sulle nostre piattaforme digitali e su quelle dei nostri partner, con un’audience potenziale di diversi milioni di persone”. Le prime cinque puntate saranno diffuse sui seguenti siti: – Festival del Futuro – http://www.festivaldelfuturo.eu – Testate Athesis – http://www.larena.it, http://www.ilgiornaledivicenza.it e http://www.bresciaoggi.it – Harvard Business Review Italia – http://www.hbritalia.it – Eccellenze d’Impresa – http://www.eccellenzedimpresa.it – Futura network – http://www.futuranetwork.eu.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La serie sarà, inoltre, veicolata sulle emittenti televisive di Athesis, TeleArena e TeleMantova. Le puntate sono state realizzate da Sugo Tv con musiche originali di Gadi Sassoon. Gli interi eventi e dibatti degli scorsi anni possono essere fruiti completamente sul canale YouTube del Festival del Futuro. Il Festival del Futuro è un’iniziativa organizzata da Eccellenze d’Impresa (una partnership tra Gea-Consulenti di direzione, Harvard Business Review Italia e Arca Fondi SGR) e Gruppo Editoriale Athesis. Nato nel 2019, con la partnership di VeronaFiere, nel 2020 è diventato un grande evento digitale che ha totalizzato oltre 870.000 views contando quasi 300.000 visitatori unici e una reach social che ha sfiorato 1 milione di profili raggiunti. L’edizione 2021 si svolgerà dal 18 al 20 Novembre.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Apple Music sfida Spotify, lavora a streaming in HD
La novità porterà lo streaming Bluetooth di qualità CD su iPhone
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
13:56
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple pronta a lanciare la modalità Hd per la piattaforma Music, anticipando così Spotify che ha in programma la funzione entro il 2021. Lo riporta il sito MacRumors, specializzato sul colosso americano.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In questo modo, si potrà ascoltare un brano via Bluetooth, con un paio di cuffie o auricolari compatibili, con la qualità di un Cd. Attualmente, Apple Music trasmette in file Aac a 256 Kbps, lo standard già usato da concorrenti come Tidal e Spotify. E appunto, quest’ultima piayttaforma ha annunciato l’arrivo, entro la fine dell’anno, del servizio Hi-Fi, per un cosiddetto audio ‘lossless’, senza perdita di qualità.
Per MacRumors, le prove di Apple Music Hd sono all’interno del codice di sviluppo di iOS 14.6, l’aggiornamento del sistema operativo per iPhone che dovrebbe essere rilasciato nelle prossime settimane. Il sito ha trovato riferimenti a opzioni quali “audio lossless”, “streaming stereo di alta qualità” e “HiFi” nell’app Apple Music. Sia AirPods Pro che AirPods Max dovrebbero essere supportate dal servizio, mentre resterebbero escluse le AirPods di prima e seconda generazione.
Un dubbio è inerente il formato di codec audio che Apple sceglierà per lo streaming. Potrebbe essere un formato proprietario o, in alternativa, l’AptX Adaptive di Qualcomm o l’LDAC di Sony. Prima di MacRumors, a ipotizzare il lancio di Music Hd era stato il sito Hits Daily Double. Stando al portale, Hd avrà un canone di abbonamento di 9,99 euro al mese, meno dei 14,99 euro richiesti da Amazon per Music Hd, lanciato lo scorso settembre e che ospita sia brani in qualità Cd che Ultra Hd, con frequenza di campionamento a 192 kHz.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter estende Spaces a chi ha più di 600 follower
In arrivo le stanze a pagamento. Clubhouse fa test per Android
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
4 maggio 2021
11:22
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo una lunga fase di beta testing, Twitter ha esteso la possibilità di avviare una conversazione live audio su Spaces a chiunque abbia più di 600 follower. Gli utenti con un certo seguito potranno dunque creare le proprie stanze, sia da dispositivo Android che iOS, e intrattenere i partecipanti con la stessa modalità che ha contribuito al successo di Clubhouse.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il concorrente diretto di Twitter resta solo su invito e disponibile esclusivamente su iPhone e iPad anche se nelle ultime ore gli sviluppatori hanno rilasciato ufficialmente la versione beta per Android, seppur per pochi eletti. Nelle prossime settimane si attende l’annuncio su larga scala.
Con Spaces si possono creare room tematiche, a cui chiunque può partecipare, indipendentemente dal numero di follower, anche in maniera interattiva, parlando una volta che si è “alzata la mano” e l’organizzatore ha passato la parola.
Più o meno come Clubhouse, si potrà vedere chi c’è nella stanza e seguirlo, se non lo si fa già, mentre al momento non vi è un vero e proprio palinsesto da controllare, anche se qualcosa di simile dovrebbe arrivare presto. Altra novità attesa è il cosiddetto ‘ticketing’, ossia la possibilità per i creatori di room di impostare un prezzo di ingresso alla loro stanza. I conduttori potranno decidere il costo dei biglietti virtuali necessari a partecipare alle conversazioni.
Twitter tratterrà una piccola commissione sul prezzo del singolo ticket, senza costi ulteriori per il pubblico. Inoltre, sarà possibile gestire la conduzione di uno Spaces insieme ad altri, per facilitarne la moderazione e Twitter introdurrà anche i sottotitoli in tempo reale, in modo che le conversazioni possano essere seguite da chiunque. Oltre alle bolle in alto nella timeline, l’attivazione di una stanza sarà segnalata da una cornice viola intorno alla foto profilo di un utente attivo in uno Spaces.   ANDROID

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Facebook, il valore medio di ciascun utente è 16 dollari
Elaborazioni su dati trimestrale. Marketplace ha 1 mld utenti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
17:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Per Facebook il valore medio di ciascun utente è di 16 dollari al mese. A fare il calcolo il sito chartr.co

che si occupa di statistiche, in base agli ultimi dati della trimestrale del colosso dei social network diffusi pochi giorni fa.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook ha riportato 26 miliardi di dollari di entrate in un solo trimestre. Grazie alla pubblicità mirata nei primi 3 mesi di quest’anno ha incassato più di 48 dollari per utente, cioè circa 16 dollari al mese (dati Stati Uniti e Canada). E’ più di quanto molti servizi di streaming chiedono agli utenti per un abbonamento, osserva il sito.
Alla luce di queste elaborazioni, è ancora più chiara la contrarietà di Facebook nei confronti della nuova funzione privacy messa in campo da pochi giorni da Apple, che da’ la possibilità agli utenti di limitare il tracciamento dei dati che le app possono condividere proprio ai fini della pubblicità mirata. Zuckerberg, spiega il sito il sito chartr.co sta cercando di affrontare il cambiamento in particolare puntando sull’ecommerce. E i numeri ci sono. Secondo il sito specializzato Engadget, il Marketplace di Facebook – lo spazio del social network in cui gli utenti comprano e vendono oggetti o altro tra di loro – ha 1 miliardo di utenti e ci sono più di un milione di negozi, con più di 250 milioni di utenti che interagiscono ogni mese con questi negozi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Trump sfida Facebook e Twitter e lancia la sua piattaforma
Per comunicare direttamente con i fan dopo il bando dai social
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
04 maggio 2021
23:16
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump lancia la sua piattaforma social dopo essere stato bandito da Twitter e Facebook. D’ora in poi i sostenitori potranno comunicare con l’ex presidente ed essere informati in tempo reale sulle sue posizioni e attività tramite il sito chiamato ‘From the Desk of Donald J.Trump’, dove saranno caricati anche video e comunicati.
I supporter, una volta creato un account, potranno ricevere notifiche ogni volta che Trump posta un messaggio, con una modalità simile a quanto accade con altri social media. Presente anche un tasto con cui poter condividere i messaggi di Trump su Facebook e Twitter.
Trump è stato estromesso da Facebook e Twitter, che che hanno cancellato il suo account dopo i sanguinosi fatti dello scorso 6 gennaio, quando i sostenitori dell’ex presidente hanno assaltato la sede del Congresso americano. Un’azione che, per molti, è stata istigata da Trump che poco prima aveva tenuto un comizio di fuoco. Per questo l’ex presidente è stato sottoposto a un secondo impeachment dal quale però è stato ancora una volta assolto. Una decisione dei vertici di Facebook è poi attesa nelle prossime ore: dovranno stabilire se riammettere Trump sulla propria piattaforma o prolungare il divieto. Twitter ha invece indicato finora come il suo bando nei confronti dell’ex presidente sia permanente.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter compra Scroll, spinge su abbonamenti senza pubblicità
“Consentire di leggere articoli senza pubblicità e pop-up”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
08:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Twitter acquista l’app Scroll mostrandosi seria nella volontà di spingere sulla possibilità di introdurre abbonamenti a pagamento senza pubblicità. “Scroll è costruita per consentire di leggere articoli senza la pubblicità e senza i pop-up”, spiega la società che cinguetta mettendo in evidenza che le pubblicazioni che lavorano con Scroll sono in grado di realizzare maggiori ricavi rispetto a quelli che raccoglierebbero con gli spazi pubblicitari tradizionali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tinder e Instagram trovano ossigeno e farmaci in India
Sempre più iniziative ‘dal basso’ per affrontare carenze
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
10:06
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In India per far fronte alla situazione drammatica sempre più persone si rivolgono ai social, da Twitter a Facebook per arrivare persino alla app di appuntamenti Tinder per trovare ossigeno, farmaci antivirali e dispositivi medici necessari contro il Covid. Nel paese, riporta la rivista del Mit Technology Review, sono nati gruppi spontanei che cercano di utilizzare il crowdsourcing, lo sviluppo dal ‘basso’, per reperire le risorse.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’idea di usare Tinder, si legge nel sito, è venuta a Sohini Chattopadhyay, una ragazza di 30 anni che cercava un donatore di plasma iperimmune per un amico. Lei e altri ragazzi hanno aperto dei profili mettendo il ‘like’ a tutte le persone che sembravano avere le caratteristiche adatte per poter donare, riuscendo alla fine a trovare un donatore.
Su Twitter e Instagram invece sono diverse le persone che mettono in comune le informazioni. Una di queste, Aanchal Agrawal, ha iniziato con un semplice post in cui chiedeva “Ci sono posti in terapia intensiva a Delhi?” e ha finito per smistare informazioni a 400 persone al giorno, aiutata da un team di volontari. Un sito creato ad hoc sempre per lo scambio di informazioni, covid19-twitter.in, ha avuto oltre 200mila visitatori in meno di una settimana. Parallelamente alle iniziative ‘dal basso’ anche il governo ha attivato una serie di piattaforme per dare informazioni sulle disponibilità. “Non c’è un singolo approccio corretto – spiega Giridhara Babu, epidemiologo della Public Health Foundation of India -. l’unico modo di affrontare una crisi come questa è che il governo lavori in partnership con i cittadini”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Futuri Apple Watch misureranno glucosio e alcol nel sangue
Grazie ad accordo con start up inglese specializzata in sensori
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
10:08
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le prossime versioni dell’Apple Watch potrebbero essere in grado di monitorare parametri come la pressione del sangue, i livelli di glucosio e persino il tasso alcolemico. Lo afferma il sito specializzato MacRumors, sulla base della rivelazione da parte della start up inglese Rockley Photonics, che ha sviluppato dei sensori specializzati in queste misure, di avere come cliente principale proprio la casa di Cupertino.

La tecnologia messa a punto da Rockley si basa su sensori di tipo ottico, che rilevano i livelli delle sostanze attraverso la pelle. L’azienda, che sta per essere quotata a New York, ha scritto nei documenti per la quotazione che “Apple è responsabile della maggior parte dei ricavi degli ultimi due anni”, in virtù di un accordo di fornitura e sviluppo che sarà attivo anche nei prossimi anni. La prossima generazione di sensori Rockley, ipotizza il sito, dovrebbe arrivare il prossimo anno, in concomitanza con il lancio dei modelli della serie 8 degli Apple Watch.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercato dei tablet in flessione dopo anno record
Digitimes Research: -22,7% dopo il Natale ma +45,5% sul 2020
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
10:51
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il mercato dei tablet cala del 22,7% nel trimestre che va da gennaio a marzo del 2021 rispetto ai tre mesi precedenti. Una flessione che, secondo gli analisti di Digitimes Research, autori dei più recenti dati di settore, è fisiologica, dopo le vendite al rialzo nel periodo natalizio (ottobre, novembre e dicembre 2020) e un assestamento su quanto già visto in precedenza. La società di analisi ricorda però che, anno su anno, il segmento vanta un +45,5%, frutto anche del boom del lavoro da remoto e della didattica a distanza, che ha spinto molte famiglie ad affidarsi ad un tablet per utilizzare app di videoconferenza. Ad ogni modo, per Digitimes Research, il prossimo trimestre da aprile a giugno, segnerà un ulteriore calo, di circa il 6,6%. Sarà la conseguenza sia di un ritorno al lavoro e a scuola, con minore necessità di dotarsi di strumenti del genere, sia della carenza di hardware e di componenti.
Questo ha già portato Tim Cook, CEO di Apple, ad affermare che la domanda del nuovo iPad Pro, con schermo mini-Led, non potrà essere del tutto soddisfatta. Per effetto del ritardo da parte dei fornitori, stando ai ricercatori, i produttori più piccoli potrebbero uscire del tutto dal mercato nei prossimi mesi. Per quanto riguarda la classifica dei marchi principali, Apple è ancora al primo posto, seguita da Samsung e, più indietro, da Amazon e Lenovo. Nelle previsioni del secondo trimestre 2021, Lenovo dovrebbe scavalcare proprio Amazon, mentre Microsoft sorpasserà Huawei al quinti posto. La cinese, tra i primi quattro produttori nel 2020, interromperà la spedizione di tablet, almeno in Occidente, affidandosi in patria al sistema operativo Harmony OS.

Tecnologia tutte le notizie! TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DEL MONDO TECNOLOGICO SONO QUI! MICA VUOI PERDERLI! ALLORA LEGGI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 21:28 DI DOMENICA 02 MAGGIO 2021

ALLE 06:58 DI MARTEDÌ 04 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Verizon, verso la vendita della sua divisione media a Apollo
Lo riporta Bloomberg, include Yahoo e AOL, può valere 5 miliardi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
21:28
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Verizon è vicina alla vendita della sua divisione media, che include Yahoo e AOL, ad Apollo Global Management. Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali un annuncio potrebbe arrivare nelle prossime ore.
L’operazione potrebbe avere un valore fino a 5 miliardi di dollari.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Pedofilia: sgominata in Germania rete Darknet, 400mila adepti
Piattaforma internazionale scambio materiale pedopornografico
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
03 maggio 2021
14:24
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Anticrimine tedesco ha scoperto, collaborando con altri organi inquirenti nazionali e stranieri, una rete internazionale di materiale pedopornografico su Darknet, che si chiama Boystown. Stando alle indagini esiste dal giugno 2019 e conta circa 400 mila adepti.
La rete sgominata consentiva a chi vi accedeva la condivisione di materiale pedopornografico, con scambio di immagini e video dai contenuti inquietanti, compresi “gravi abusi sessuali su bambini piccoli”, stando ad una nota degli inquirenti.
Tre uomini di età compresa fra i 40 e i 64 anni sono stati arrestati nel corso di sette blitz effettuati in Germania, mentre un altro uomo è stato arrestato in Paraguay su richiesta delle autorità tedesche. Quest’ultimo ha cittadinanza tedesca, si trova nella regione di Concepcion e verrà estradato in Germania sulla base di un mandato di cattura internazionale emesso dalle autorità di Francoforte.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Colao, fare in fretta importanti i primi sei mesi
“Questa è la volta in cui dobbiamo cambiare qualcosa”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
10:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Con il Pnrr, ora “bisogna andare in fretta. Il Paese nei prossimi sei mesi deve valutare dei cambiamenti, delle modifiche”, dice il ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale, Vittorio Colao, ospite del programma di Fabio Fazio.
“Abbiamo 5 anni per spendere 222 miliardi, sei mesi sono il 9% del tempo che abbiamo a disposizione. Non abbiamo tanto tempo, questa è la volta in cui dobbiamo cambiare qualcosa”.
Per le responsabilità delle imprese, come negli appalti, per Colao bisogna “rinforzare i controlli di sostanza” e “ridurre i controlli di forma”. “Il digitale aiuta molto. Per sua natura è trasparente, è un sistema binario: o è sì o no”; E’ “una grande opportunità”. Il ministro ribadisce l’impegno, con un riferimento alle risorse del Pnrr, su fronti come “i problemi storici del sud”, lo “stimolo alla creazione di lavoro”, il “tema di donne e giovani”, la “valorizzazione del patrimonio culturale”. Vittorio Colao ribadisce che il lavoro sarà collegiale, con altri ministeri, ricordando che la quota di risorse che impiegherà il suo ministero è di 13 miliardi: “Ne abbiamo 6,7 per le le reti e 6,7 per i servizi”. Ed “il tema vero è quello delle competenze più che delle risorse, di come assicurare che le università e le scuole comincino a formare le competenze che servono” per questo percorso.
Di quello che era il ‘Piano Colao’ oggi nel Pnrr del governo Draghi “c’è molto, ma c’era anche nel piano del Governo Conte. Sono come mattoncini, un sacco di idee, prima su un piano non politico, poi politico, poi le scelte ufficiali. Con i matoni si costruisce una casa. E c’è molto anche del piano Conte”. Tra i primi obiettivi del ministero, “per questa estate un piano per la banda larga da discutere con l’Europa”, e i primi risultati nella “digitalizzazione e semplificazione dei servizi nelle amministrazioni locali”.   POLITICA   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Audio-mania, anche Instagram lancia le live solo con la voce
Segue la possibilità di trasmettere dirette fino a 4 utenti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
14:06
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Arriverà su iOS e Android l’aggiornamento con il quale Instagram si lancia nel mondo delle dirette audio. Si tratta della possibilità di eseguire Live disattivando la fotocamera, lasciando aperto solo il microfono.
La funzionalità, seppur rappresenti solo una piccola aggiunta ad una piattaforma già di successo, mira a seguire la stessa linea tracciata da concorrenti come Clubhouse, che sull’aspetto audio hanno costruito la loro popolarità.
Nelle ultime settimane, Twitter ha lanciato il suo Spaces, per le dirette via voce, e Facebook ha rivelato i piani per Live Audio Rooms, con le medesime opzioni, seppur votato più ad un utilizzo business. La novità in stile Clubhouse delle Live di Instagram arriva nello stesso momento in cui il social estende la possibilità di trasmettere in diretta contemporanea fino a quattro persone, sostituendo il limite precedente di due.
In questo caso, i partecipanti potranno decidere se trasmettere con videocamera e microfono accesi o solo con la parte audio attivata. Optando per quest’ultima, le immagini dal vivo saranno rimpiazzate dalla piccola icona con la foto del profilo. Il creatore della stanza non potrà abilitare o spegnere cam e audio degli altri, che invece dovranno procedere in autonomia. Alla fine della diretta, si potrà salvare il file audio per un ascolto successivo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp, si potranno ascoltare gli audio prima dell’invio
Tasto ‘Review’ scoperto nel codice dell’app per iPhone
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
12:54
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WhatsApp sta lavorando per portare su iPhone la possibilità di ascoltare un messaggio audio prima di inviarlo. La funzionalità è stata scoperta dal sito WABetaInfo, che ha individuato il codice in una versione dell’app ancora non disponibile agli utenti finali e nemmeno ai beta tester.
Secondo la fonte, la piattaforma introdurrà un pulsante Review al fianco del messaggio vocale, così da controllarlo, se si vuole, prima di spedirlo al destinatario.
Ad oggi, è possibile solo annullare l’invio, se la persona dall’altra parte non ha ancora aperto il file, come accade anche per testi, foto e video. L’aggiornamento, il cui lancio non è attualmente previsto, riguarda la versione per iPhone, anche se non è detto che alla disponibilità non arrivi al pari su Android. Come sottolinea WABetaInfo, è già possibile ascoltare l’audio prima di inviarlo, anche se l’operazione è un po’ complicata. Si può, ad esempio, aprire un’altra app durante la registrazione , senza fermarla, e poi tornare indietro su WhatsApp. A quel punto, si vedrà la barra con il tasto Play, Elimina o Invio. Gli sviluppatori non faranno altro che aggiungere tale funzione di default, dopo la registrazione.
Molti utenti hanno sperato in un’opzione simile, che consente di evitare problemi a seguito dell’invio di un messaggio vocale. WhatsApp sta inoltre lavorando alla modifica della durata dei messaggi effimeri, da limitare anche a 24 ore. Questi comprenderanno testi e contenuti multimediali che, anche se scaricati sul telefono, spariranno se non copiati o spostati altrove.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sgominata in Germania rete Darknet pedofila, 400 mila adepti
Piattaforma internazionale scambiava materiale pedopornografico
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
03 maggio 2021
11:56
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Anticrimine tedesco ha scoperto, collaborando con altri organi inquirenti nazionali e stranieri, una rete internazionale di materiale pedopornografico su Darknet, che si chiama Boystown. Stando alle indagini esiste dal giugno 2019 e conta circa 400 mila adepti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple, già 10mila app allineate a nuova funzione privacy
Avviso su FB e Instagram, “gratis grazie al tracciamento”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
14:08
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono circa 10mila le app che si sono già adeguate alla nuova funzione privacy lanciata la scorsa settimana da Apple. Si chiama ‘App Tracking Transparency’ e obbliga gli sviluppatori a ottenere il consenso dell’utente prima di tracciare i dati nelle app o sui siti web di terzi per scopi pubblicitari.
I dati sono forniti dall’azienda di analisi AppFigures, che sottolinea come i giochi siano quelli che primi hanno adottato questa funzione. Sono il 20% delle app individuate, altre categorie di app come utility, intrattenimento, news e shopping oscillano intorno al 6% del totale, solo il 5% tra quelle aggiornate mostra al momento l’avviso privacy agli utenti. Dovranno ad ogni modo mostrarlo obbligatoriamente con i prossimi aggiornamenti.
Intanto Facebook, da sempre contraria alla nuova funzionalità, sembra continui la sua campagna. Come riferisce il sito The Verge, ad alcuni utenti di Facebook e Instagram sono comparse indicazioni che li invitano a lasciarsi tracciare spiegando che tenendo attiva questa opzione è possibile avere “inserzioni più personalizzate”, “contribuire a mantenere gratis Facebook”, “sostenere le aziende che si affidano alle inserzioni per raggiungere i propri clienti”. Un portavoce della società ha spiegato al sito che gli avvisi si riferiscono ad un blogpost ufficiale che descrive dettagliatamente l’aggiornamento.
La nuova funzione di Apple è diventata disponibile per tutti il 26 aprile con un aggiornamento del sistema operativo iOS (iOS 14.5).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Verizon vende Yahoo e AOL per 5 miliardi
Ad Apollo Global, mantiene il 10% nella società
(2)
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
14:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Verizon vende la sua divisione media, che include Yahoo e AOL, ad Apollo Global Management per 5 miliardi di dollari. Verizon manterrà una quota del 10% nella società che si chiamerà, una volta conclusa l’operazione, Yahoo.

Fondata nel 1994 da David Filo e Jerry Yang, allora studenti presso la Stanford University, Yahoo dal giugno 2017 faceva parte di Verizon Media, società controllata dal gruppo Verizon Communications. La trattativa era iniziata nel 2016 – per 4,8 miliardi di dollari – per fondere Yahoo! e AOL per formare un’unica organizzazione che possa competere con i giganti dei media digitali.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Commercio: troppi acquisti online persi per richiesta codici
Analisi Mastercard-Axerve, semplificare strong authentication
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
15:36
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Troppi acquisti online in Italia non vanno a buon fine a causa di problemi con l’autenticazione a due fattori (strong authentication) che richiede l’invio di un sms o di un codice tramite app e urge una semplificazione per quel tipo di operazioni con basso rischio di frode. E’ quanto emerge da un’analisi di Mastercard – realizzata in collaborazione con Axerve – elaborata sulle carte divise in base alla nazionalità di emissione che evidenzia come, nel periodo compreso tra il primo gennaio (data di entrata in vigore dei protocolli 3DS 2.0 per tutte le transazioni online europee) e il 14 aprile 2021, l’Italia sia risultata tra i Paesi europei meno efficaci per tasso di autenticazione (ad aprile, 60,2% rispetto ad una media del 74,5%).
” Nel medio-lungo termine – si legge nell’analisi – tutto il settore certamente beneficerà di questa nuova implementazione, che però, ad oggi, sta influendo negativamente sul tasso di conversione dei carrelli, per lo più per una mancanza di strumenti i”.
Attualmente il mercato italiano sta perdendo circa il 43,9% delle transazioni con 3DS, si legge. Questo dato ha superato di molto la media europea, che a marzo si è attestata sul 25,3%.
Ciò significa che per poco meno della metà dei pagamenti la richiesta di autenticazione a due fattori non si è conclusa, generando di fatto un calo delle vendite. L’Italia risulta tra i Paesi europei meno performanti (5% contro il 3,4% della media europea) anche rispetto alla percentuale di esiti negativi, a causa di problemi tecnici dei pagamenti effettuati.
“Appare quindi evidente – rileva lo studio -. come sia necessario migliorare il processo attraverso soluzioni che riducano l’impatto delle frizioni della SCA, garantendo la compliance normativa e mantenendo elevato il livello di sicurezza. I tassi di conversione possono, infatti, essere notevolmente migliorati richiedendo le esenzioni di 3D Secure, previste dalla normativa per quelle transazioni che presentino, sulla base di analisi in tempo reale, un basso rischio di frode”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bill e Melinda Gates annunciano la fine del loro matrimonio
La coppia si lascia dopo 27 anni di vita coniugale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
04 maggio 2021
00:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Bill e Melinda si separano. Il clamoroso annuncio è arrivato con un comunicato congiunto postato su Twitter, in cui i due spiegano di voler porre fine al loro matrimonio dopo 27 anni.
Un fulmine a ciel sereno per una delle coppie più ricche del mondo legate anche da un lungo sodalizio soprattutto sul fronte della filantropia, un impegno portato avanti attraverso la loro fondazione. “Abbiamo preso la decisione dopo moltissime riflessioni e dopo aver fatto un gran lavoro sul nostro rapporto”, si legge nella dichiarazione postata dalla coppia. “Nel corso di 27 anni abbiamo cresciuto tre figli incredibili e costruito una fondazione che lavora in tutto il mondo con l’obiettivo di permettere a tutte le persone di condurre una vita sana e produttiva”, proseguono Bill e Melinda, rispettivamente 65 e 56 anni, assicurando che continueranno a condividere questo impegno e a lavorare insieme. I due si appellano quindi a tutti perchè vengano rispettati il loro spazio e la loro privacy nel momento in cui si incamminano verso una nuova vita. La notizia arriva appena un anno dopo quella di un’altra coppia miliardaria ‘scoppiata’, quella formata dal fondatore e numero uno di Amazon, Jeff Bezos, e dalla sua ex moglie MacKenzie Scott. In quel caso di mezzo c’era un’altra donna, il noto volto televisivo Lauren Sanchez. Poco si sa invece della vita privata dei Gates. Lo scorso anno Bill Gates si era dimesso dal board di Microsoft, proprio nel momento in cui la pandemia stava dilagando. E ha dedicato quasi tutto il suo tempo alle attività della fondazione guidata dal 2000 insieme alla moglie. La coppia si è conosciuta proprio a Microsoft, dove Melinda svolgeva il ruolo di manager del marketing. Il patrimonio della famiglia Gates è immenso. La ricchezza del fondatore di Microsoft ammonta a 133 miliardi di dollari al gennaio 2021, quella della moglie a 70 miliardi di dollari. Il restante 1% di azioni detenute dalla coppia in Microsoft, poi, vale oltre 7 miliardi di dollari, mentre la fondazione Bill e Melinda Gates detiene asset per un valore di oltre 50 miliardi di dollari.   MONDO

Tecnologia tutte le notizie sempre aggiornate approfondite dettagliate complete oggettive affidabili! SEGUILE!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:51 ALLE 21:28 DI DOMENICA 02 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ammaraggio della SpaceX, dopo 6 mesi nello spazio
A bordo quattro astronauti dell’ISS
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
09:51
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La capsula SpaceX Crew Dragon, con quattro astronauti dell’ISS a bordo, ha effettuato l’ammaraggio in Florida dopo sei mesi nello spazio. Lo riferisce la Nasa. La SpaceX Crew Dragon è atterrata al largo di Panama City stamane, come ha mostrato un live streaming della Nasa. Diverse barche si stanno recando sul luogo dell’atterraggio per recuperare la navicella e l’equipaggio.
Gli astronauti Michael Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e Soichi Noguchi hanno fatto sapere di sentirsi bene, ha detto la NASA.
La capsula SpaceX Crew Dragon che trasportava quattro astronauti sulla Terra è atterrata al largo di Panama City stamane, come ha mostrato un live streaming della Nasa. Diverse barche si stanno recando sul luogo dell’atterraggio per recuperare la navicella e l’equipaggio. Gli astronauti Michael Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e Soichi Noguchi hanno fatto sapere di sentirsi bene, ha detto la NASA. Questo è stato il primo lancio sulla Iss dagli Stati Uniti dalla fine del programma Space Shuttle nel 2011. È stata anche la prima missione con equipaggio gestita da una compagnia privata, SpaceX di Elon Musk.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
High tech e green, ecco come sarà l’arena del Colosseo
Vince Milan ingegneria. Franceschini, passo avanti per tutela
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
11:11
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Milan Ingegneria si è aggiudicato il bando di gara lanciato da Invitalia per la ricostruzione dell’arena del Colosseo. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini, che assicura: “è un progetto ambizioso che aiuterà la conservazione e la tutela delle strutture archeologiche recuperando l’immagine originale del Colosseo e restituendogli anche la sua natura di complessa macchina scenica”.
La struttura, sottolineano i progettisti, sarà “estremamente leggera, hig tech e sostenibile”, oltreché “completamente reversibile”. Il progetto vincitore è stato scelto da una commissione aggiudicatrice sorteggiata da Invitalia e composta da Salvatore Acampora, Alessandro Viscogliosi, Stefano Pampanin, Michel Gras e Giuseppe Scarpelli ed è stato redatto in base alle indicazioni degli esperti del Parco Archeologico del Colosseo guidato da Alfonsina Russo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Milan Ingegneria è una società specializzata che ha all’attivo oltre mille progetti in tutto il mondo, a partire dal restauro conservativo della basilica palladiana di Vicenza, e collaborazioni con grandi nomi dell’architettura, da Renzo Piano a Mario Cucinella, da Michele De Lucchi a Rem Koolhas, Arata Isozaki. La nuova arena , sottolineanoi progettisti, sarà impostata alla quota del piano Flavio . Le travi saranno poggiate sulle strutture murarie senza ancoraggi meccanici. Sarà realizzata con una serie pannelli mobili dall’alto contenuto tecnologico in fibra di carbonio rivestita in legno di Accoya. Sarà anche sostenibile perchè per realizzarla “non saranno abbattute essenze pregiate”. Il movimento dei pannelli permetterà l’apertura delle strutture ipogee, garantendone la ventilazione e l’illuminazione. 24 unità di ventilazione controlleranno l’umidità e la temperatura dei sotterranei e in 30 minuti si potrà garantire il ricambio completo dell’aria. Il piano proteggerà le strutture sottostanti dagli agenti atmosferici, riducendo il carico idrico con un sistema di raccolta e recupero dell’acqua piovana che alimenterà i bagni del monumento.
Ora il progetto esecutivo e la gara per individuare l’impresa costruttrice. La nuova arena potrebbe vedere la luce entro il 2022.   SPETTACOLI MUSICA E CULTURA   POLITICA   ECONOMIA

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 10 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:00 DI VENERDÌ 30 APRILE 2021

ALLE 13:37 DI SABATO 01 MAGGIO 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Cdp: via libera a offerta su 10% di Open Fiber
Per raggiungere la maggioranza del capitale della società
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
03:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti ha dato il via libera a CDP Equity a presentare un’offerta ad Enel per l’acquisizione di una partecipazione del 10% di Open Fiber (OF) e così “raggiungere la maggioranza del capitale della società per rafforzare il proprio sostegno a un’infrastruttura strategica di grande importanza per la digitalizzazione e la competitività del Paese”. Lo annuncia in una nota.

Uno dei nodi sul tavolo della trattativa, quello della governance è stato sciolto e Cdp ha autorizzato la sottoscrizione di un term-sheet vincolante con Macquarie per definire gli assetti di governance di OF successivi all’ingresso del fondo nel capitale. Inoltre, precisa la nota, Cdp si è impegnata ad apportare nuove risorse prima del closing, “finalizzate a sostenere l’accelerazione del piano di sviluppo della rete infrastrutturale”. Cdp si pone sempre come investitore di lungo periodo in società operanti in settori e tecnologie prioritarie per il Paese e in questo senso la Cassa definisce l’operazione su Open Fiber “coerente”. L’obiettivo, esplicita, “è quello di estendere su scala nazionale una rete in fibra ottica aperta a tutti gli operatori, riducendo il digital divide”.   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Netflix, arriva un tasto per gli indecisi
‘Riproduci Qualcosa’, contenuto casuale in base alle preferenze
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
10:16
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Per tutti gli ‘indecisi cronici’ che non sanno scegliere cosa vedere Netflix sta per aggiungere il tasto ‘Play something’ (‘Riproduci qualcosa’) che automaticamente fa partire un contenuto mai visto prima dall’utente ma scelto in base alle sua visioni precedenti. La nuova funzione dovrebbe essere disponibile nel mondo da oggi, spiega il sito The Verge, e apparirà in diverse pagine e menu della app di streaming.
La compagnia ha testato la funzione per mesi, racconta il sito, chiamandola talvolta ‘Shuffle Play’, e per il momento sarà disponibile solo sulla versione per tv della app, anche se i piani sono di estenderla anche agli altri dispositivi.
Se la scelta non piace l’utente potrà premere il pulsante ‘play something else’ e cambiare. Il contenuto proposto, spiega l’azienda, non sarà però totalmente casuale. “La funzione usa il profilo esistente dell’utente, e suggerisce show e film in base a quanto già visto in precedenza. Il pulsante mostrerà una serie di contenuti scelti dall’algoritmo, compresi sia contenuti totalmente nuovi che serie e film già iniziati o che sono nella propria watchlist”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Riaperture e fine lockdown non pesano, Amazon record
Archivia il suo miglior trimestre. Big Tech manica utili e ricavi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
10:12
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il miglior trimestre della sua storia. Amazon archivia i primi tre mesi del 2021, quelli dell’allentamento delle restrizioni per il Covid, con ricavi in crescita del 44% a 108,5 miliardi di dollari.
L’utile netto è più che triplicato a 8,1 miliardi di dollari, o 15,79 dollari per azione. Risultati che fanno impallidire le previsioni degli analisti che scommettevano su un fatturato di 104,5 miliardi e un utile di 9,69 dollari.
I conti mostrano come nonostante le riaperture Amazon continua a macinare utili e ricavi, così come continuano a farlo gli altri colossi di Big Tech. Da Apple a Google, da Microsoft a Facebook tutti hanno riportato risultati decisamente sopra le attese.
Non convince invece Twitter: la società che cinguetta batte di misura le previsioni del mercato ma non convince e a Wall Street perde il 10% nelle contrattazioni che seguono la chiusura del mercato. A deludere sono le stime per il secondo trimestre, che si rivelano sotto le attese. Twitter prevede infatti ricavi fra i 980 milioni e l’1,08 miliardi. Amazon invece non delude neanche sulle previsioni per il trimestre in corso, per il quale stima ricavi fra i 110,0 e 116,0 miliardi, oltre le attese.
Se si concretizzeranno si tratterà del terzo trimestre consecutivo con un fatturato sopra i 100 miliardi. “Due delle nostre creature hanno ora 10 e 15 anni e stanno crescendo”, afferma Jeff Bezos, l’amministratore delegato di Amazon riferendosi ai primi dieci anni di Prime Video e ai 15 di AWS, che ormai è al centro della crescita del colosso nonostante il rallentamento recente di fronte all’ascesa del cloud di Google e Microsoft.
La pandemia ha consacrato il successo di Amazon, il cui dominio nelle vendite online si è rafforzato. Il successo ha però acceso anche il faro delle autorità sulla società, sempre più nel mirino anche perché di proprietà dell’uomo più ricco del mondo, Bezos, uno di quei paperoni chiamato da Joe Biden a fare la sua parte e pagare più tasse.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Presa più sicura per le mani robotiche migliorando il tatto
Grazie a nuova legge fisica sull’attrito, utile in telechirurgia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
12:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Le mani dei robot si preparano a stringere quelle umane in modo più sicuro, grazie all’applicazione di una nuova legge della fisica sull’attrito. È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Nature Materials dai ricercatori dell’Università di Stato americana della Carolina del Nord, coordinati da Lilian Hsiao.
Secondo gli esperti, dovrebbe fare progredire una vasta gamma di tecnologie robotiche, da quelle adoperate nelle catene di assemblaggio delle fabbriche alla medicina riabilitativa e la telechirurgia.
La nuova legge, spiegano gli autori dello studio, si applica quando due superfici solide entrano in contatto, con un sottile strato di fluido in mezzo. Come nel caso dell’attrito che si genera quando si strofinano le dita, con il fluido rappresentato dal sottile strato di olio naturale sulla pelle. Un meccanismo che aiuta a tenere ben stretto un oggetto, senza farlo cadere.
“Per un essere umano si tratta di qualcosa d’intuitivo, basti pensare a quando si maneggiano piatti insaponati. Diventa più difficile, invece, tenerne conto quando si sviluppano materiali che controllano le capacità di presa nei robot”, precisa Hsiao.
Nel caso delle tecnologie robotiche questa legge dell’attrito entra in gioco ad esempio quando mani robotiche afferrano un oggetto, in particolare in ambienti umidi. “Il nostro lavoro – spiega Hsiao – apre le porte alla creazione di dispositivi robotici più affidabili e funzionali, in applicazioni come la telechirurgia, in cui i chirurghi controllano a distanza dispositivi robotici, e il manifatturiero. Un’occasione – conclude – per lo studio del tatto nei sistemi sintetici”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google, con smart working risparmia 1 miliardo di dollari
Bloomberg, meno spese per viaggi ed eventi, ora modello ibrido
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
12:54
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google in virtù dello smart working adottato nel corso della pandemia ha risparmiato 1 miliardo di dollari e ora pensa ad un modello ibrido. Alphabet, l’holding a cui fanno capo Google e altre società controllate, ha inviato alla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti il report sul suo andamento annuale.
I numeri, ripresi da Bloomberg, indicano che durante il primo trimestre del 2021, la società madre di Google ha risparmiato 268 milioni di dollari. L’utilizzo del lavoro da remoto si è tradotto in meno viaggi, spostamenti dei dipendenti e attività per fiere e manifestazioni, e ciò permetterà al gruppo di risparmiare, su base annua, oltre 1 miliardo di dollari. Così il colosso americano ha compensato molti dei costi derivanti dall’assunzione di migliaia di lavoratori in più a livello globale e della riorganizzazione delle professioni fuori dagli uffici.
La spesa per il marketing online è invece rimasta invariata, anche perché le persone, rimaste a casa, hanno utilizzato più spesso servizi web. Il trend ha portato ad un aumento dei ricavi del 34%. La sola riduzione dei costi relativi a spostamenti, viaggi e organizzazione di eventi nei primi tre mesi del 2021 ammonta a 268 milioni di dollari. Il taglio sui viaggi, nel 2020, aveva ridotto la spesa di 371 milioni di dollari, mentre l’annullamento di fiere e relative promozioni ha salvato 1,4 miliardi di dollari dalle casse di Alphabet. Nonostante ciò, Google prevede di riportare i suoi dipendenti in ufficio, entro la fine dell’anno, seppur con un modello ibrido, con una distribuzione del personale meno fitta. Durante un recente incontro con gli investitori, il direttore finanziario Ruth Porat ha sottolineato che l’azienda intende ampliare il suo patrimonio immobiliare in tutto il mondo, con l’acquisto o la costruzione di nuove sedi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Huawei Assistant, aggiornamento con feedback utenti europei
Tra le novità, il nuovo design delle schede dei partner
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
12:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva un importante aggiornamento di Huawei Assistant, l’intelligenza artificiale della società presente su tutti i gli smartphone e tablet. Accessibile dalla schermata a sinistra dei dispositivi, l’assistente digitale permette di accedere ad alcune funzioni rapide, come la barra di ricerca, le scorciatoie alle applicazioni, il feed delle notizie e molto altro.
Gli aggiornamenti che arrivano ora sono la risposta ai feedback che Huawei ha raccolto dalla sua comunità di utenti europea.
Tra le novità, il nuovo design delle schede dei partner, a cui accedere dalla sezione ‘Moments’ della schermata di Huawei Assistant. Inoltre, ora è possibile trascinare e rilasciare le schede personali dove si preferisce per organizzare in maniera più produttive la schermata principale. Il news-feed nella parte inferiore dello schermo aiuta gli utenti a rimanere aggiornati con le ultime notizie in un solo colpo d’occhio. Con uno swipe verso l’alto, si visualizza un flusso personalizzato, con le notizie preferite in tempo reale, mentre con uno swipe verso destra il feed si aggiornerà. Altre caratteristiche chiave rappresento la AI Search, che con l’update suddivide i risultati in due gruppi: da una parte quelli memorizzati localmente (dalle e-mail del telefono, contatti, calendario, messaggi), dall’altra quelli online. I Moments sono notifiche e promemoria smart che appaiono sullo schermo di Huawei Assistant quando necessario.
In occasione del rilascio, Jaime Gonzalo, VP di Huawei Mobile Services Europe, ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è fornire tecnologie nuove ed efficaci ai consumatori. Abbiamo accolto i feedback degli utenti europei e il nuovo look di Huawei Assistant renderà visibili le informazioni di cui loro hanno bisogno. La tecnologia AI che alimenta Assistant dà accesso alle app preferite e agli aggiornamenti delle notizie in tempo reale con un semplice tocco”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Telegram sfida Zoom, a maggio videochiamate di gruppo
Lo annuncia il Ceo Pavel Duriov sul suo canale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
12:52
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Telegram sfida Zoom e Skype, sta per lanciare le videochiamate di gruppo. Il Ceo della chat, Pavel Durov, ha annunciato che la piattaforma di messaggistica verrà aggiornata a breve con il supporto a questa funzione.
La società aveva pianificato di aggiungerla nel 2020, ma la pandemia ha rallentato il lavoro di sviluppo.
Comunque, lo scorso agosto erano arrivate le videochiamate individuali crittografate end-to-end. L’annuncio di Durov è stato condiviso sul suo suo canale Telegram dove ha scritto: “A proposito di videochiamate, a maggio aggiungeremo una dimensione video alle nostre chat vocali, rendendo Telegram una potente piattaforma per le videochiamate di gruppo. Condivisione dello schermo, cancellazione del rumore, supporto per desktop e tablet: tutto ciò che puoi aspettarti da un moderno strumento di videoconferenza, ma con interfaccia utente, velocità e crittografia end-to-end sicura di Telegram”. Proprio la presenza della forte attenzione alla privacy è uno degli elementi su cui Durov punta maggiormente quando parla di Telegram. La società ha raggiunto 400 milioni di utenti attivi mensili nell’aprile del 2020, con una crescita doppia rispetto ai 200 milioni del 2018.
A gennaio 2021, i numeri globali indicano circa 500 milioni di utilizzatori, molti dei quali provenienti da WhatsApp, le cui recenti modifiche alla privacy, e il continuo chiacchiericcio sull’unione delle chat con quelle di Facebook e Instagram, hanno spinto a passare a strumenti più chiusi, come pure Signal, app utilizzata e più volte promossa da Edward Snowden.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal 10 maggio parte test pass-Covid, anche in Italia
Fonti Ue, ‘Meccanismo funzionerà da 1 giugno. In attesa firma Stati membri’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
15:42
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sistema di gestione dei nuovi certificati digitali Covid Ue sarà operativo dal primo giugno dopo una fase di sperimentazione che inizierà dal dieci maggio con un primo gruppo di oltre 15 Paesi, tra cui l’Italia. Si apprende da fonti Ue.
Il passaggio successivo prima dell’entrata in vigore del nuovo sistema di pass sarà l’approvazione da parte degli Stati membri, prevista per la fine di giugno, ma quando arriverà la firma del Consiglio Ue l’infrastruttura tecnica sarà già pienamente funzionante, assicurano dalla Commissione.
Il sistema permetterà facilmente la partecipazione dei Paesi terzi, che intendono accettare il sistema per permettere l’ingresso nel loro territorio. Lo spiegano fonti Ue. L’integrazione al sistema del pass però dovrà essere convalidata da un accordo legislativo, già presente nel caso della Svizzera, ma che potrebbe richiedere tempi legali lunghi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ue ancora contro Apple, distorce mercato streaming musica
Antitrust contesta uso e condizioni dell’App store
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 aprile 2021
15:46
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione europea ha inviato nuove contestazioni formali alla Apple, per aver distorto la concorrenza nel mercato dello streaming musicale, perché ha abusato della sua posizione dominante per la distribuzione delle app di streaming musicale nel suo App Store.
L’antitrust Ue contesta l’uso obbligatorio del meccanismo di acquisto in-app di Apple imposto agli sviluppatori di app, ed è anche preoccupata delle restrizioni che Apple applica agli sviluppatori, impedendo loro di informare gli utenti di iPhone e iPad di possibilità alternative di acquisto. L’indagine della Ue fa seguito ad un reclamo di Spotify.
“Le motivazioni della Commissione europea in merito a Spotify sono l’opposto della concorrenza leale.
Spotify è diventato il più grande servizio di abbonamento musicale al mondo e siamo contenti del ruolo che abbiamo svolto in questo. Ancora una volta, vogliono tutti i vantaggi dell’App Store ma credono di non dover pagare nulla per questo”: così Apple commenta le contestazioni della Commissione europea. “Spotify – aggiunge – non paga ad Apple nessuna commissione su oltre il 99% dei suoi abbonati, paga solo una commissione del 15% sugli abbonati rimanenti acquisiti tramite l’App Store. Al centro di questo caso c’è la richiesta di Spotify che dovrebbe essere in grado di pubblicizzare offerte alternative sull’app per iOS, una pratica che nessun negozio digitale al mondo consente”.
Le preoccupazioni di Bruxelles riguardano due regole che Apple impone ai rivali. Primo, l’uso obbligatorio del suo sistema di acquisto in-app per la distribuzione di contenuti a pagamento. Apple carica sugli sviluppatori una commissione del 30% su tutti gli abbonamenti acquistati attraverso il suo sistema. E la Commissione ha rilevato che questi scaricano sugli utenti tali costi, aumentando i prezzi degli abbonamenti. La seconda regola è quella che limita l’abilità degli sviluppatori di informare gli utenti di possibilità alternative di acquisto.
“Impostando regole severe sull’App Store che svantaggiano i servizi di streaming musicale concorrente, Apple priva gli utenti di scelte più economiche e distorce la concorrenza”, ha detto la commissaria alla concorrenza, Margrethe Vestager.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Trentacinque anni fa l’Italia si collegò a Internet per la prima volta
Il 30 aprile 1986, grazie a un gruppo pionieri del Cnuce-Cnr di Pisa
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 aprile 2021
15:44
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Trentacinque anni fa l’Italia si collegò per la prima volta a Internet, tra i primi paesi in Europa, grazie ad un gruppo di pionieri. Era il 30 aprile del 1986: il segnale partì dal Centro universitario per il calcolo elettronico del Cnr di Pisa (Cnuce) e arrivò alla stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania.
La notizia fu oscurata dal disastro di Chernobyl avvenuto pochi giorni prima, ma fu davvero l’inizio di una storia nuova e molto prima che Internet diventasse dominio di tutti, agli inizi degli anni Novanta.
Protagonisti di quell’evento furono Stefano Trumpy, al tempo direttore del Cnuce; Luciano Lenzini, appassionato scienziato e ‘architetto’ del progetto, ma anche Antonio Blasco Bonito e Marco Sommani, cuore tecnico di quell’avventura. Il progetto fu realizzato in sinergia tra Cnr-Cnuce, Italcable e Telespazio; per il collegamento fu usata la rete satellitare atlantica Satnet:

Dietro quel risultato c’era un lungo lavoro di preparazione iniziato negli anni Settanta in concomitanza con lo sviluppo di Arpanet (la rete della difesa militare americana), la stretta collaborazione dei ricercatori italiani con alcuni padri di Internet come Robert Khan e Vinton Cerf e la lungimiranza degli stessi ricercatori italiani: avevano intuito che grandi macchine di calcolo avrebbero avuto un’influenza straordinaria nella trasmissione di informazioni e contenuti.
L’anno successivo al primo ‘Ping’, nel 1987, proprio il Cnr registrò il primo dominio italiano, “cnuce.cnr.it” dando così il via a Registro .it, l’anagrafe dei nomi Internet italiani, tuttora gestita dall’Istituto di informatica e telematica del Cnr di Pisa. Oggi conta oltre 3 milioni e 400mila domini: il .it e nel 2020, anno della pandemia, ha visto un boom di registrazioni del 13,2% in più rispetto al 2019.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 11 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:47 DI MERCOLEDÌ 29 APRILE 2021

ALLE 03:00 DI VENERDÌ 30 APRILE 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Hacker rubano dati a polizia Washington e minacciano pubblicazione
Chiesto riscatto, a rischio informatori e operazioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
02:47
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Negli Usa una gang di hacker ha minacciato di pubblicare dati sensibili, compresi nomi di informatori o dettagli di operazioni in corso, ottenuti con un attacco alla polizia di Washington. Il gruppo, che si fa chiamare Babuk Locker, afferma di aver scaricato 250 Gigabyte di materiali, e di renderli noti se non verrà pagato un riscatto.
L’attacco, riporta il sito govinfosecurity.com è stato confermato dal Dipartimento, che però non ha rivelato dettagli ulteriori sul materiale che sarebbe in possesso degli hacker.
“Ci siamo accorti di un accesso non autorizzato – ha affermato al sito un portavoce -. Stiamo determinando l’impatto reale dell’attacco, e investighiamo insieme all’Fbi sulla vicenda”.
I dati rubati dal Dipartimento di Polizia di Washington, rivela l’azienda di Cybersecurity FireEye, hanno iniziato ad apparire su internet lunedì 26 aprile, rendendolo il terzo dipartimento di polizia negli Stati Uniti a essere colpito dai criminali informatici in sei settimane.
“Combinare furto di dati e attacchi ransomware è diventata rapidamente una tattica sempre più utilizzata nel corso dell’ultimo anno – commenta Kimberly Goody, Senior Manager Cybercrime, Mandiant Threat Intelligence della compagnia -. La successiva messa online dei nomi delle vittime e dei loro dati su siti “naming and shaming”, creati ad hoc per questo scopo, è diventato l’obiettivo per hacker che cercano di costringere le vittime a pagare somme di denaro. In particolare, il Dipartimento di Polizia di Washington non è il primo ad apparire su un sito di ransomware shaming. Tuttavia, visto che la sede è la capitale degli Stati Uniti, questo fatto genererà quasi certamente interesse da parte di un pubblico più ampio, compresi altri Stati, a seconda dei dati inclusi nelle informazioni rubate”.
Babuk, spiega l’esperta, è un gruppo conosciuto a partire dal gennaio 2021. “Gli annunci suggeriscono che i suoi attori si concentrano su obiettivi di alto valore con entrate annuali che superano gli 800 milioni di dollari”.   ECONOMIA   MONDO   POLITICA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Apple e Facebook volano, è boom di utili e ricavi
Le trimestrali oltre le attese
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
08:14
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple e Facebook volano a Wall Street dopo trimestrali sopra le attese degli analisti, che fanno passare in secondo piano le tensioni fra Tim Cook e Mark Zuckerberg sulla privacy. L’utile di Cupertino è più che raddoppiato nei primi tre mesi dell’anno a 23,6 miliardi di dollari su ricavi in forte aumento a 89,6 miliardi.
“Il trimestre riflette come i nostri prodotti hanno aiutato i consumatori in questo momento della loro vita, ma anche l’ottimismo sul fatto che ci sono giorno migliori davanti a noi”, afferma Tim Cook, il Ceo di Apple.
Facebook chiude il primo trimestre con ricavi in aumento del 48% a 26,1 miliardi di dollari, oltre i 23,1 miliardi su cui scommetteva il mercato. L’utile netto è balzato del 94% a 9,4 miliardi a fronte dei 6,8 miliardi previsti. Risultati stellari che spingono i titoli Facebook nelle contrattazioni after hours, dove arrivano a guadagnare oltre il 5% aggiornando i record storici. Il balzo dei ricavi, spiega il chief financial officer David Wehner, è legato all’aumento dei prezzi del 30% delle pubblicità, in quello che è considerato un segnale di elevata domanda.
Le trimestrali oscurano almeno momentaneamente le tensioni fra Cook e Zuckerberg sull’ultimo aggiornamento del sistema operativo iOS. Lo scontro si è consumato a distanza sull’App Tracking Transparency, ovvero la trasparenza sul tracciamento da parte delle app che richiede il consenso dell’utente per tracciare i dati nelle applicazioni o su siti terzi per scopi pubblicitari. Una funzione che a Zuckerberg non è andata giù e che ha messo in evidenza i due diversi approcci sulla privacy dei due colossi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Colao, per il digitale servono sinergie transnazionali
Sfida di dimensioni globali
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
14:44
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La transizione digitale è una sfida che le nazioni devono affrontare insieme e in modo coordinato. “È una sfida di dimensioni sia locali che globali” ha detto il Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale, Vittorio Colao, intervenendo al Dibattito Onu sulla Cooperazione digitale e la connettività ma, ha precisato, “per generare un impatto reale avrà bisogno di sinergie transnazionali”.
La comunità internazionale “può beneficiare anche di alleanze multilaterali sull’ “identità digitale” – ha sottolineato – Per le economie avanzate, è l’occasione di avanzare nel dibattito sulla portabilità e sulla interoperabilità.
Infine, per i cittadini, è l’occasione di garantirne la piena partecipazione democratica e tutelarne i diritti”. “In linea con questi obiettivi – ha aggiunto – la Presidenza italiana del G20 si sta concentrando sulla cooperazione tra governi per migliorare l’inclusione sociale, oltre a promuovere la crescita economica attraverso le tecnologie digitali”.   POLITICA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Nokia:+9% ricavi a 5,08 miliardi, utile a 551mln,sopra stime
Grazie a reti mobili, infrastrutture di rete, cloud e tecnologia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
09:20
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nokia avanza nella ristrutturazione.
Il gruppo finlandese, che aveva perso la sua leadership nella telefonia mobile e ha dovuto drasticamente tagliare i posti di lavoro, ha riportato ricavi e utili operativi sopra le attese nel primo trimestre grazie ai risultati in quattro aree: reti mobili, infrastrutture di rete, servizi cloud e tecnologia.
In particolare i ricavi sono saliti del 9% a 5,08 miliardi di euro mentre gli utili operativi hanno raggiunto i 551 milioni contro i 154 stimati.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Spazio: Cina lancia primo modulo sua stazione orbitante
Secondo i piani ‘Palazzo celeste’ sarà operativa entro fine 2022
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
29 aprile 2021
09:28
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha lanciato il primo modulo della stazione orbitante, nell’ambito delle sue ambizioni di una presenza umana permanente nello spazio seguendo le orme di Usa, Russia ed Europa. Il modulo centrale ‘Tianhe’ ospita attrezzature di supporto e spazio vitali per gli astronauti ed è stato lanciato da Wenchang, provincia di Hainan, sul razzo ‘Long-March 5B’, secondo le immagini della tv statale Cctv.
II presidente Xi Jinping ha rimarcato che la stazione è strategica per la “costruzione di una grande nazione di scienza e tecnologia”. La struttura, il cui nome ‘Tiangong’ significa “Palazzo celeste”, sarà operativa entro il 2022.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft, l’Ai come motore per una tecnologia accessibile
Miglioramenti software e sostegno al fondo AI for Accessibility
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
10:16
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft ha annunciato l’avvio di un nuovo piano quinquennale per migliorare l’accesso alla tecnologia per le persone con disabilità. Il piano si concentra su tre diversi ambiti: formazione, lavoro e tecnologia accessibile e arriva in concomitanza con il lancio di un nuovo fondo nell’ambito di “AI for Accessibility”, mirato ad aiutare chi non può permetterselo ad utilizzare le tecnologie assistite.
Nel concreto, lo sforzo di Microsoft si traduce in un lavoro di formazione sul campo, sostegno economico per la dotazione degli strumenti di studio e lavoro e integrazione, nei suoi software, di funzionalità dedicate proprio ad incentivare l’accessibilità.
Ad esempio, l’intelligenza artificiale all’interno di Word rileverà e convertirà gli stili del titolo per i lettori non vedenti e ipovedenti, mentre un nuovo riquadro di navigazione in Excel aiuterà le persone a navigare più facilmente in un foglio di calcolo.
Questi tool si affiancano ai già esistenti, volti ad un utilizzo globale della tecnologia, come l’Immersive Reader, usato già da oltre 35 milioni di persone, le note facilitate di PowerPoint e la modalità a contrasto elevato di Teams. In ambito social, nuove funzionalità di LinkedIn consentono di visualizzare sottotitoli automatici per le trasmissioni Live, trascrizioni per contenuti aziendali e modalità “dark” entro la fine dell’anno. Nuove modalità di controllo in background in Outlook e nelle principali app di Office permetteranno di risolvere più rapidamente eventuali problemi legati all’accessibilità dei contenuti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’azienda ha annunciato inoltre iniziative in alcune università americane – University of Texas Austin, Georgia Tech e Florida A&M – volte a incrementare il numero di laureati con disabilità nelle materie STEM.    Accessibilità

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Google Maps e ricerca, aggiornamenti in vista dei viaggi
Informazioni sulle restrizioni e consigli di attività all’aperto
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
14:30
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google, volendo supportare un’organizzazione informata sui viaggi in vista dell’estate, ha aggiunto nuovi avvisi relativi al Covid-19 all’interno di Maps e risultati di ricerca. Quando si cercano voli, hotel o attività peculiari di un determinato posto, la ricerca mostrerà agli utenti informazioni utili circa le misure anti-contagio adottate dai paesi di loro interesse, come la quarantena obbligatoria o una prova di test Covid negativo.
Google permette di tenere traccia degli avvisi di viaggio o dell’eventuale cambiamento delle politiche di restrizione ricevendo aggiornamenti via email. Per aiutare le persone a pianificare meglio le vacanze, è stata ridisegnata anche la piattaforma di Maps, che prevede l’inserimento, nella scheda Esplora, di informazioni aggiuntive sulla pandemia e il suggerimento di molti più luoghi all’aperto.
“Vedrai più destinazioni sulla mappa che comprendono anche le città più piccole e i parchi nazionali, così come attività all’aria aperta, le spiagge o gli impianti sciistici” ha affermato la compagnia in un post sul blog ufficiale. Dopo aver scelto una destinazione, Google mostrerà se ci sono in vigore restrizioni nel Paese di destinazione o in quelli attraversati, in caso di spostamento privato in automobile. A questo proposito, quando si sceglie una destinazione finale su Google Maps si potranno selezionare diversi luoghi in cui fermarsi tra cui hotel, campeggi e aree di sosta. Una volta stabilito l’itinerario, è possibile inviare le indicazioni stradali al telefono tramite testo, e-mail o la stessa app di Google Maps.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Negli ultimi mesi, Google ha reso ricerca e Maps strumenti importanti per l’ottenimento di informazioni relative al Covid-19. A fine 2019, il colosso americano ha aggiunto alle sue mappe un livello di visualizzazione extra, con le tendenze del contagio in tutto il mondo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: associazioni a Ue, dati non protetti con green pass
Lettera coalizione di 28 gruppi in difesa libertà civili
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
14:32
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Una coalizione di 28 gruppi che difendono le libertà civili ha scritto una lettera al Parlamento europeo esortandolo a riconsiderare il suo progetto di passaporto vaccinale digitale. Le organizzazioni sono “allarmate per la mancanza di protezione dei dati personali” nell’attuale proposta e osservano non ci sia “nessuna salvaguardia contro la sorveglianza” e che il progetto “dovrebbe fare il massimo per accrescere la protezione dei dati” e non produrre discriminazioni.
La Commissione Ue il 17 marzo scorso ha presentato una proposta di green pass che è in fase di approvazione, ora tocca al Parlamento Ue esprimersi.
Il documento, che dovrebbe consentire di ripristinare la libera circolazione non solo all’interno dell’Ue, riporterebbe informazioni su vaccini, test negativi o guarigioni dal Covid, grazie alle quali i cittadini saranno liberi di muoversi. In Italia il Garante Privacy ha lanciato un avvertimento sui dati personali.
“Va chiarito che solo una verifica offline tramite un’infrastruttura pubblica può garantire principi di privacy – scrivono le associazioni – Inoltre, si dovrebbe fare il possibile per ridurre il rischio sui dati una volta che gli Stati membri potrebbero estendere l’applicazione del certificato ad altri scopi, come l’ingresso a luoghi di lavoro e di culto, impianti sportivi e raduni simili. Va chiarito che qualsiasi ulteriore uso di questo sistema è vietato o deve essere previsto dalla legislazione nazionale”. Le associazioni puntano infine il dito sulle discriminazioni che si aprono con l’adozione di un pass vaccinale, sia nel godimento dei diritti per chi non è vaccinato, sia per chi non ha uno status di residente nell’Ue, come i migranti privi di documenti, sia perchè non dispone di un dispositivo idoneo ad accogliere il documento digitale.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Big tecnologia aiutano l’India travolta dal Covid
Soldi e forniture mediche da Facebook, Google, Amazon, Apple, Microsoft
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
14:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Mentre le autorità e gli ospedali indiani lottano per contrastare le infezioni crescenti e le morti per Covid, il mondo si sta mobilitando per aiutare il paese. Oltre gli aiuti degli stati è corsa globale alla solidarietà da parte di aziende, multinazionali, titani tecnologici: in prima linea Alfabeth GoogleAmazon, Facebook, Apple, Microsoft.
Sundar Pichai l’amministratore delegato di Alphabet Google, di origine indiana, ha annunciato in un tweet che Google e i suoi dipendenti spediranno forniture mediche e sosterranno con aiuti economici dell’importo di 18 milioni di dollari a associazioni già attive in India come GiveIndia e UNICEF. Il responsabile indiano di Amazon Amit Agarwal ha fatto sapere in un post che Amazon ha messo in moto la sua logistica globale per trasportare per via area dagli Stati Uniti 100 ventilatori ed equipaggiamenti medici. La Apple ha fatto sapere con un tweet di Tim Cook che sosterrà l’India, ma non ha ancora fornito dettagli sulle modalità. Mark Zuckerberg, fondatore e proprietario di Facebook ha detto che la sua compagnia sta collaborando con UNICEF, alla quale ha donato 10 milioni di dollari per rispondere all’emergenza. Satya Nadella, responsabile esecutivo della Microsoft fa sapere che l’azienda sta usando la sua voce, le risorse e la tecnologia per sostenere l’impegno globale agli aiuti. Mille ossigenatori e 500 respiratori sono stati promessi alla Croce Rossa indiana e al governo dell’Uttar Pradesh dal produttore cinese di telefoni cellulari Oppo, tra i più venduti in India. Il presidente del gruppo Blackstone Stephen Schwarzman ha annunciato che il suo fondo donerà 5 milioni di dollari per le cure e i servizi di vaccinazione alle “comunità marginalizzate”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dl proroghe: salta quota 50% smart working nella P.a.
Lavoro agile ‘semplificato’ possibile fino al 31/12
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
18:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Niente obbligo di far lavorare in smart working un dipendente pubblico su due, né durante l’emergenza né con l’adozione dei Pola, i piani organizzativi per il lavoro agile: secondo la bozza in entrata in Cdm del decreto proroghe, infatti, lo smart working si potrà proseguire in deroga fino alla definizione delle nuove regole con il contratto nazionale e comunque non oltre la fine dell’anno, ma non ci sarà il vincolo del 50%. Salta anche il limite del 60% indicato nei Pola, mentre scende dal 30% al 15% la soglia minima in caso di mancata adozione dei Piani organizzativi.

Nel dettaglio la norma in entrata conferma lo smart working semplificato anche nel pubblico impiego fino a massimo il 31 dicembre 2021, mentre per i comparti sicurezza, difesa e soccorso pubblico la scadenza viene legata a quella dello stato di emergenza. La misura però non si limita a intervenire sulle regole straordinarie applicate durante la pandemia ma anche sul nuovo sistema organizzativo a regime, quello dei Pola appunto, introdotto lo scorso anno: per le attività che si possono condurre con modalità agili le norme sui Pola prevedevano che i dipendenti si potessero avvalere dello smart working “almeno per il 60%” nell’ambito dei piani organizzativi e per minimo “il 30%” in caso di mancata adozione dei Pola. Ora la percentuale del 60% sparisce e il minimo passa dal 30% al 15%.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
‘Il Vangelo su Tik Tok’, l’impresa di Mauro Leonardi
Edizioni Terra Santa. “Manuale di sopravvivenza” sui social
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
29 aprile 2021
18:29
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Raccontare il Vangelo su un social come ‘Tik Tok’. L’idea è di un prete di Como, che vive da anni a Roma, Mauro Leonardi, e ha riscosso un discreto successo: 2 milioni di ‘like’.

Forte del risultato, Don Mauro ha scritto un libro sulla sua ‘impresa’: “Il Vangelo secondo Tik Tok”, Edizioni Terra Santa (Milano 2021; Pagine 168) anche in formato e-book.
«La domanda che mi viene rivolta più frequentemente dagli utenti di TikTok – spiega il sacerdote opinionista nell’ introduzione del libro – è: “Che ci fa un prete qui?” e io, con un pizzico d’ironia, rispondo: “Come si può essere prete e non essere qui?”». Insomma, si chiede don Mauro, “come sopravvivere agli algoritmi usandoli a nostro vantaggio?”. E la sua riflessione è che “ci sono grandi possibilità nella nostra era ipertecnologica sempre più interconnessa con le piattaforme del web che hanno aperto nuove frontiere per condividere contenuti positivi, educativi e, perché no, anche evangelici” e l’occasione “va colta al balzo”. Per avvicinare i più giovani alle sacre scritture questo prete-scrittore prepara dei piccoli video in cui le racconta come una sorta di piccola favola e la sua iniziativa sembra trovare consenso visto che poi chi lo segue gli rivolge domande alle quali lui risponde con altri video creando così una sorta di ‘comunicazione-confronto corale’ online. Per don Mauro c’è, infatti, un metodo efficace “per usare i social in modo intelligente e restare liberi di pensare con la propria testa, senza lasciarsi plagiare nei pensieri e nelle azioni” e lui dice di aver scritto “questo manuale – traboccante di dati, case history ed esempi – proprio per i fan che mi seguono e per chi desidera muoversi da protagonisti nell’universo social, sopravvivendo al diluvio di immagini e informazioni, di hater e fake news, di challenge e furti di identità, di consumismo indotto e narcisistica ostentazione di sé. Perché c’è il bello di TikTok, ma – avverte – bisogna sapere come trovarlo”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Criptovalute, concluse indagini maxi-truffa da 120 mln euro
Colpiti 230.000 risparmiatori in tutto il mondo
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
29 aprile 2021
18:37
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La procura di Firenze ha chiuso le indagini a carico di un 34enne considerato dalla polizia postale l’autore del più grande attacco cyber-finanziario mai avvenuto in Italia. L’uomo, amministratore unico di una società che gestisce criptovalute, sarebbe al centro di una maxi-truffa che ha prodotto un ‘buco’ di 120 milioni di euro sulla piattaforma informatica hackerata ‘Bitgrail’.
Oltre 230mila risparmiatori danneggiati in tutto il mondo. Le contestazioni a suo carico sono di frode informatica, autoriciclaggio, bancarotta fraudolenta e violazione del testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria. Le indagini sono partite a seguito di un esposto dello stesso 34enne che nel 2018 denunciò l’ingente furto di criptovaluta nano Xrp (pari appunto a 120 milioni di euro) realizzato sfruttando un bug del protocollo Nano e attraverso illecite transazioni. Ma le sue contraddizioni e quelle dei suoi collaboratori hanno insospettito gli investigatori e con indagini sofisticate si è scoperto che le illecite sottrazioni di criptovaluta erano cominciate già nel giugno 2017. Lui stesso avrebbe continuato a percepire i profitti derivanti dalle commissioni e procurando a hackers, non ancora individuati, un guadagno complessivo di 11.500.000 Xrb, equivalenti a circa 120 milioni di euro.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 10 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:42 DI MERCOLEDÌ 28 APRILE 2021

ALLE 02:47 DI GIOVEDÌ 29 APRILE 2021

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Utile quasi triplicato e boom ricavi, Google vola
Sopra le attese anche Microsoft, vale quasi 2.000 miliardi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 aprile 2021
03:42
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google chiude un primo trimestre stellare. L’utile è quasi triplicato a 18 miliardi di dollari su ricavi in crescita del 34% a 55,31 miliardi.
Risultati ben sopra le attese degli analisti che mettono le ali ai titoli di Mountain View: nelle contrattazioni after hours salgono di oltre il 3%.
I ricavi da raccolta pubblicitaria sono balzati a 44,68 miliardi dai 33,76 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. La pubblicità su YouTube, uno dei social vincitori nella pandemia, ha totalizzato 6,01 miliardi, con un aumento del 49% rispetto al 2019. I risultati “riflettono l’elevata attività online dei consumatori e una crescita ampia dei ricavi da pubblicità”, afferma Ruth Porat, il chief financial officer di Alphabet. Nel comunicare i risultati trimestrali, Google annuncia un piano di buyback da 50 miliardi di dollari.
Supera le attese anche Microsoft, che nel terzo trimestre dell’esercizio fiscale segna un aumento dei ricavi del 19% a 41,7 miliardi di dollari, generando un utile di 15,5 miliardi. Nonostante i buoni risultati, i titoli del colosso di Redmond calano a Wall Street perdendo oltre il 3%. Rispetto al 2019, comunque, le azioni Microsoft sono in rialzo di oltre il 50% regalando alla società una valutazione di 1.970 miliardi di dollari, secondo quindi solo ad Apple.   ECONOMIA

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Samsung: famiglia Lee, 11 mld dollari di tassa successione
Dopo morte ex presidente, donati i Picasso e 23.000 pezzi d’arte
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
28 aprile 2021
10:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La famiglia di Lee Kun-hee, l’ex presidente di Samsung Electronics morto il 25 ottobre, ha annunciato che verserà in 5 anni oltre 12.000 miliardi di won, quasi 11 miliardi di dollari, al fisco sudcoreano di tassa di successione.
Secondo l’Ocse, quella di Seul è la più alta al mondo e falcidia il 60% dell’asse ereditario.
La cifra, tra le più grandi nella storia del Paese e al mondo, “è 3 o 4 volte il gettito incassato nel settore dal governo sudcoreano lo scorso anno”, ha detto la famiglia Lee. Circa 23.000 pezzi d’arte saranno donati e opere di Picasso, Chagall e Gauguin finiranno al National Museum of Modern and Contemporary Art.   ANDROID   POLITICA   MONDO

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Telefonini, la modalità notturna non favorisce il sonno
Night Shift non fa dormire meglio rispetto a chi non la usa
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
10:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La modalità notturna sui telefonini non rende il sonno migliore. Il night shift, che regola automaticamente i colori del display sulle gradazioni più calde e che ha come obiettivo quello di contribuire al relax e a ridurre l’affaticamento visivo legato all’emissione di luce blu nemica del sonno, ha una funzionalità che non favorisce più di tanto in realtà il riposo.
È quanto emerge da una ricerca della Brigham Young University,
Lo studio ha incluso 167 adulti emergenti di età compresa tra i 18 e i 24 anni che utilizzavano quotidianamente i telefoni cellulari. È stato chiesto loro di trascorrere almeno otto ore a letto e indossare un accelerometro al polso per registrare l’attività del sonno. Le persone a cui era stato assegnato l’uso del proprio smartphone avevano anche un’app installata per monitorare l’utilizzo del telefono. I partecipanti sono stati divisi in tre categorie: quelli che usavano il o smartphone di notte con la funzione Night Shift attivata, quelli lo usavano senza e quelli che non ne avevano fatto proprio uso prima di andare a letto. E’ emerso che non c’erano differenze significative tra i due gruppi in fatto di qualità e durata del sonno. Divisi poi in due sottogruppi ulteriori, tra chi utilizzava lo smartphone e chi no, è emerso che i partecipanti che dormivano sette ore a notte la qualità del sonno era migliore senza l’uso del telefonino. Mentre sotto le sei ore di sonno “la pressione data dal bisogno di riposare era così alta che non c’era alcun effetto legato ai comportamenti prima di andare a dormire.”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Abuso cellulari scatena liti con figli per un terzo genitori
Ricerca Australia,ma a 33% minorenni consentito portarli a letto
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
11:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Quattro minorenni su cinque in Australia, alcuni anche di quattro anni, possiedono almeno un congegno digitale, e quasi a un terzo è permesso si portarli a letto ogni note. E i genitori trovano più difficile governare le abitudini dei figli, una volta che questi posseggono un congegno: un terzo dei genitori studiati riferisce che il suo uso porta a conflitti.
Sono alcuni risultati di una ricerca del Gonski Institute for Education dell’University of New South Wales, cui hanno partecipato 2500 genitori e nonni e che fa parte dello studio internazionale detto Growing Up Digital (crescere digitali), iniziato dall’Harvard Medical School in Usa. Tre quarti dei genitori sono preoccupati dell’impatto sull’attività fisica dei figli, due terzi della scarsa attenzione e interesse a giocare, mentre metà si preoccupa dell’effetto sulla mancanza e qualità del sonno. E’ anche emerso che i giovani di minore livello socioeconomico hanno più probabilità di portare a letto i congegni digitali e meno probabilità di avere nei genitori modelli di ruolo efficaci.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Tiscali: cloud e cybersicurezza, accordo triennale con ReeVo
Sará utilizzato il data center già presente nel Campus
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
28 aprile 2021
13:18
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Accordo tra Reevo e Tiscali per la fornitura a clienti e pubblica amministrazione di servizi cloud, hybrid cloud e cybersicurezza. L’intesa prevede l’utilizzo del data center di Cagliari, di proprietà di Tiscali, da parte di ReeVo, per l’erogazione dei servizi.
Il patto, di durata triennale e inizio nell’esercizio in corso, ha un valore complessivo per ReeVo pari a circa il 6% dei ricavi consolidati dell’esercizio 2020.
Con questo accordo ReeVo, grazie ad un quarto data center in Sardegna, che si aggiunge ai due gestiti nell’area di Milano e a uno nell’area di Roma, potrà ampliare il numero dei clienti potenziali, consentire agli attuali clienti di poter utilizzare un ulteriore punto di accesso ai servizi cloud e avere un’ulteriore zona geografica delocalizzata per i servizi di backup e disaster recovery, aumentando la sicurezza dei dati gestiti. Tiscali avrà l’opportunità di aumentare l’offerta di servizi cloud e cyber security per i propri clienti. Questa operazione, inoltre, consentirà il rilancio e la crescita del data center di Tiscali in termini di infrastruttura ed innovazione, a tutto vantaggio – questi i propositi – della crescita economica dell’intero territorio della Sardegna.
Il data center di Cagliari si trova all’interno del Campus Tiscali su una superficie base di oltre 7.000 mq. “La partnership con ReeVo, che consente l’inserimento del data center di Cagliari di Tiscali nel suo cloud nazionale, porterà valore aggiunto ad entrambe le realtà”, sottolinea Renato Soru, fondatore e ad di Tiscali. “La collaborazione con Tiscali rappresenta un importante tassello nel consolidamento dell’esistente partnership – commenta Salvatore Giannetto, fondatore e presidente di ReeVo – La nostra presenza diretta in Sardegna con un nuovo data center riteniamo possa portare importanti vantaggi competitivi attirando le aziende e pubbliche amministrazioni locali nonché accrescere e confermare i clienti attuali”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Guerre stellari, scontro fra Bezos e Musk per la Luna
Ricorso Blue Origin contro il contratto della Nasa a SpaceX
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 aprile 2021
13:31
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Jeff Bezos e Elon Musk, i due uomini più ricchi al mondo, sognano lo spazio e litigano sulla Luna. Blue Origin del patron di Amazon presenta un reclamo di 50 pagine contro la decisione della Nasa di assegnare a SpaceX del miliardario visionario di Tesla un contratto per la costruzione di un veicolo spaziale per il ritorno degli astronauti americani sulla luna.
La Nasa nelle scorse settimane ha dichiarato SpaceX la vincitrice unica della gara da 2,9 miliardi di dollari.
Una decisione, è l’accusa di Blue Origin, basata su “valutazioni errate delle offerte”: i vantaggi della proposta della società di Bezos sono infatti stati sottovalutati mentre le difficoltà tecniche per SpaceX sono state minimizzate.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ strano per la Nasa commettere questo tipo di errori”, afferma Bob Smith, il numero uno di Blue Origin, notando come l’agenzia spaziale americana avrebbe dovuto assegnare la commessa a due società, come sempre fatto in passato, e non avrebbe dovuto decidere in base al prezzo. SpaceX non commenta ma in un tweet indirizzato al New York Times, Musk taglia corto: Blue Origin non è ancora mai neanche arrivata in orbita.
La vittoria di SpaceX è un duro colpo per Blue Origin e un imbarazzo per Bezos, che è stato coinvolto in prima persona nel progetto. E mostra come le ‘guerre stellari’ fra i due paperoni mondiali sono solo all’inizio. Oltre allo schiaffo della Nasa, le autorità americane hanno anche concesso a Musk l’autorizzazione per far muovere i suoi satelliti internet a una altitudine inferiore rispetto a quella pianificata. Una mossa alla quale Blue Origin e altre società si sono opposte con forza aleggiando un maggiore rischio di collisione a causa dell’eventuale traffico eccessivo.
La battaglia sulla Nasa non è comunque il primo scontro fra Bezos e Musk su contratti e fondi pubblici, determinanti per le loro ambizioni spaziali. Il braccio di ferro va avanti da anni e nessuno dei due leader sembra disposto ad arretrare di un centimetro. Bezos da anni ripete che l’aver visto Neil Armstrong e Buzz Aldrin camminare sulla Luna quando aveva cinque anni è stato un “momento determinante”, quello che gli ha fatto capire come la corsa allo spazio era la sua ambizione maggiore. Musk dal canto suo di ambizioni ne ha molte: delle sfide che ha lanciato, a partire da Tesla, molte hanno avuto successo. E ora con la corsa a Marte e alla luna aspira ancora più in alto. Ma se per Tesla la concorrenza è stata per anni limitata, per lo spazio la sua corsa è contro un Bezos altrettanto ricco e ambizioso. Insomma le guerre stellari sono appena iniziate.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom, nuova opzione per videochiamate più reali
Immersive View posiziona fino a 25 partecipanti in ufficio
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
16:34
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Si chiama ‘Immersive View’ l’opzione che Zoom ha lanciato a livello globale per rendere più reali le videochiamate dei suoi utenti. Fino a 25 partecipanti potranno essere inseriti all’interno di scenari, come uffici e classi scolastiche, posizionati, grazie all’intelligenza artificiale, in maniera proporzionata sullo sfondo, così da ricreare una situazione il più vicino possibile a quella che si avrebbe nei locali fisici.
Non è richiesto un account a pagamento, Immersive View è disponibile sia per gli utilizzatori free che con un piano “pro”, che consente di registrare più minuti di una videochiamata ed estendere il numero dei collegati.
L’organizzatore della stanza deve attivare la funzione e scegliere se disporre a proprio piacimento gli altri oppure lasciare che sia la piattaforma a farlo. Zoom propone degli sfondi già ottimizzati per la nuova funzionalità anche se è possibile inserirne dei propri, ad esempio quelli che riprendono la vera sala riunioni della propria azienda.
“Annunciata a Zoomtopia 2020, la novità Immersive View consente di organizzare partecipanti e relatori dei webinar in un unico sfondo virtuale, creando uno spazio di incontro virtuale coeso” ha detto al lancio David Ball, Product Marketing Specialist di Zoom. Microsoft, che possiede e gestisce i software concorrenti Teams e Skype, ha introdotto qualcosa di simile, conosciuto come Together, lo scorso anno. Nell’ultimo trimestre del 2020, Zoom ha registrato un aumento del 369% dei ricavi sulla rilevazione precedente. Per l’intero anno fiscale, il flusso di cassa operativo del gruppo è stato dell’869% più alto rispetto al 2019.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Gang ruba dati a polizia Washington e minaccia pubblicazione
Chiesto riscatto, a rischio informatori e operazioni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
14:57
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Negli Usa una gang di hacker ha minacciato di pubblicare dati sensibili, compresi nomi di informatori o dettagli di operazioni in corso, ottenuti con un attacco alla polizia di Washington. Il gruppo, che si fa chiamare Babuk Locker, afferma di aver scaricato 250 Gigabyte di materiali, e di renderli noti se non verrà pagato un riscatto.

L’attacco, riporta il sito govinfosecurity.com è stato confermato dal Dipartimento, che però non ha rivelato dettagli ulteriori sul materiale che sarebbe in possesso degli hacker.
“Ci siamo accorti di un accesso non autorizzato – ha affermato al sito un portavoce -. Stiamo determinando l’impatto reale dell’attacco, e investighiamo insieme all’Fbi sulla vicenda”.
I dati rubati dal Dipartimento di Polizia di Washington, rivela l’azienda di Cybersecurity FireEye, hanno iniziato ad apparire su internet lunedì 26 aprile, rendendolo il terzo dipartimento di polizia negli Stati Uniti a essere colpito dai criminali informatici in sei settimane. “Combinare furto di dati e attacchi ransomware è diventata rapidamente una tattica sempre più utilizzata nel corso dell’ultimo anno – commenta Kimberly Goody, Senior Manager Cybercrime, Mandiant Threat Intelligence della compagnia -. La successiva messa online dei nomi delle vittime e dei loro dati su siti “naming and shaming”, creati ad hoc per questo scopo, è diventato l’obiettivo per hacker che cercano di costringere le vittime a pagare somme di denaro. In particolare, il Dipartimento di Polizia di Washington non è il primo ad apparire su un sito di ransomware shaming. Tuttavia, visto che la sede è la capitale degli Stati Uniti, questo fatto genererà quasi certamente interesse da parte di un pubblico più ampio, compresi altri Stati, a seconda dei dati inclusi nelle informazioni rubate”.
Babuk, spiega l’esperta, è un gruppo conosciuto a partire dal gennaio 2021. “Gli annunci suggeriscono che i suoi attori si concentrano su obiettivi di alto valore con entrate annuali che superano gli 800 milioni di dollari”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Università Padova, per studenti arriva l’assistente virtuale
Accordo Ateneo-Ibm, sistema sfrutta intelligenza artificiale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PADOVA
28 aprile 2021
15:39
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ambito di un percorso di sviluppo dei propri servizi l’Università di Padova ha reso disponibile per gli studenti un assistente virtuale online, abilitato dall’intelligenza artificiale di Ibm Watson e basato su Ibm cloud. Questo grazie ad un accordo di partenrship stretto tra l’Ateneo patavino e Ibm.
L’assistente virtuale, disponibile 24 ore su 24, tutti i giorni della settimana, è stato istruito per rispondere, in italiano e inglese, a domande relative alle immatricolazioni, carriera universitaria, contributi economici e agevolazioni. “Abbattere tempi di attesa e burocrazia, digitalizzare servizi per renderli sempre più accessibili: questo è il senso di un’Università smart, a servizio dello studente – afferma il rettore Rosario Rizzuto – In questi anni abbiamo portato avanti un lavoro costante e prezioso di utilizzo delle nuove tecnologie a favore della comunità accademica. E l’assistente virtuale, che utilizza l’intelligenza artificiale di IBM, è un esempio concreto del nostro modo di operare”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Samsung, ecco i nuovi Galaxy Book, Book Pro e Pro 360
Processori potenti e supporto alla S-Pen per il modello touch
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 aprile 2021
16:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Samsung lancia i nuovi portatili della serie Book, i più potenti della sua collezione. Si parte con il Galaxy Book in un formato tradizionale, schermo da 15,6 pollici LCD e grafica a scelta tra Iris X, Iris UHD e Nvidia GeForce MX450.
Memoria Ram da 4, 8 o 16 GB e archiviazione fino a 512 GB. C’è anche la connessione LTE. La novità è la presenza di un lettore di impronte sul tasto di accensione, per godere di una misura di sicurezza maggiore, sfruttando la velocità di accesso tramite biometria.
Poi i Galaxy Book Pro e i Galaxy Book Pro 360, entrambi disponibili nei formati da 13 e 15 pollici. A distinguerli è la possibilità, sui 360, di ripiegare totalmente lo schermo su sé stesso, passando così da un utilizzo in modalità notebook al tablet. Per questo, il suo pannello è touch e Super Amoled, con una S-Pen già in confezione. Oltre alle due diagonali, sotto la scocca del Pro 360 gira un processore iCore Gen 11 di Intel i7, i5 oppure i3, con grafica opzionale tra Intel Iris e integrata. La memoria Ram va da 8 a 16 o 32 GB (quest’ultima solo su Galaxy Book Pro 360 15) e archiviazione fino a 1 TB. Non manca il 5G, solo sul 13″, mentre entrambi i formati integrano la scansione delle impronte su Power Key. Estetica classica per il Galaxy Book Pro che però spinge in avanti le prestazioni: anche qui stesse opzioni di processore e Ram del 360 ma con l’opportunità di beneficiare di una grafica GeForce MX450 sul modello da 15″.
Presente lo slot per schede sim, ma solo LTE e solo per il 13 pollici. Tutte le famiglie integrano il sistema operativo Windows 10 Home o Pro e tastiera migliorata. La serie Galaxy Book Pro funge anche da hub di casa intelligente con l’integrazione della piattaforma SmartThings che permette, tra l’altro, di spegnere le luci e gestire i vari elettrodomestici connessi, sia a marchio Samsung che di terze parti, se supportati. Prezzi da 700 a 1.700 euro.