Calcio tutte le notizie in tempo reale. tutto il Mondo del Calcio sempre aggiornato, non perderlo. SEGUILO E CONDIVIDILO!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 11 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:06 ALLE 17:49 DI MARTEDì 20 OTTOBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Europa League: Stefanski arbitrerà Napoli-AZ Alkmaar
Jug per Celtic-Milan, Cerro Grande designato per Young Boys-Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
06:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà l’arbitro spagnolo Carlos del Cerro Grande il direttore di gara per la partita del Girone A di Europa League fra la formazione svizzera Young Boys e la Roma, in programma giovedì alle ore 18.55.
Per Napoli-Az Alkmaar, Girone F, in programma alle ore 18.55, l’arbitro sarà il polacco Daniel Stefanski.
Infine, per Celtic-Milan, partita del Girone H, in programma sempre giovedì ma alle ore 21, è stato designato l’arbitro sloveno Matej Jug.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nuovi positivi AZ Alkmaar, giovedì sfida al Napoli
Partenopei ospitano gli olandesi nella gara di Europa league
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
12:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Casi di covid anche nell’AZ Alkmaar, la formazione olandese che dovrà affrontare il Napoli, giovedì in Europa league. E’ stato lo stesso club a rendere noto che “sono state rilevate nuove infezioni di coronavirus all’interno del gruppo di giocatori”, senza però precisare quanti siano e le identità dei contagiati. Ulteriori test sono in corso. Il club ha fatto sapere di essere in stretto contatto con l’Uefa.
Venerdì scorso si erano già verificati casi di contagio da covid per 4 giocatori della prima squadra, 2 della giovanile e 3 persone dello staff.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Conte “saremo arbitri del nostro destino”
“Campionato equilibrato, puntiamo a stare nel gruppo migliori”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
14:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vogliamo essere arbitri del nostro destino, arbitri positivi”: lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia della partita di Champions contro il Borussia Moenchengladbach rispondendo sulle ambizioni nerazzurre in campionato.
“In Italia – spiega – il campionato sarà molto equilibrato, ci sono diverse squadre che lotteranno per il vertice, noi vogliamo essere tra queste e faremo di tutto per esserci. Noi dobbiamo essere arbitri del nostro destino, e vogliamo esserlo in positivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Hauge, Milan può raggiungere livelli elevati
Posso giocare in molte posizioni, tornare a Milano scelta giusta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 ottobre 2020
14:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con la qualità dei giocatori in squadra possiamo raggiungere livelli elevati. Io voglio giocare per una squadra ambiziosa, voglio sfondare nuovi limiti e voglia alzare l’asticella”: Jens Petter Hauge, l’attaccante norvegese acquistato dal Milan dopo averlo affrontato in Europa League contro il Bodo Glimt, carica la squadra rossonera a due giorni dal debutto nella fase a gironi di Europa League contro il Celtic. Hauge è ora un’alternativa in attacco per Pioli, grazie alla sua duttilità. “Posso giocare in posizioni diverse – spiega nella conferenza di presentazione – come ala sinistra in penetrazione, in combinazione con l’attaccante, come trequartista. Sono un giocatore che vuole la palla, essere pericoloso”. La concorrenza interna non lo preoccupa: “Non mi spaventa, è positiva. Mi spinge a migliorare”. E questa ‘fame’ agonistica ha convinto anche i dirigenti rossoneri che hanno poi deciso di accelerare il suo acquisto. “Il Milan aveva fatto uno scouting in Europa e mi avevano notato. Poi si è passati alle qualificazioni di Europa League – spiega il norvegese – e mi hanno avvicinato. Sanno quello di cui sono capace. La partita con il Bode mi ha permesso di performance contro una squadra forte. E’ stata giusta la scelta di tornare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Conte, Bastoni in panchina, Sensi da valutare
Brozovic un po’ affaticato dopo il derby
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
14:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per quello che riguarda Bastoni ha ripreso da ieri ad allenarsi con noi e andrà in panchina.
Inevitabile che quando si è reduci da un virus che debilita serve tempo per ritrovare condizione. Per il resto faremo delle valutazioni in mezzo al campo. Brozovic è un po’ affaticato, lo stesso Sensi”. E’ il punto del tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia della partita di Champions contro il Borussia Moenchengladbach.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Handanovic, gol è vita in attacco e difesa
Portiere Inter: dobbiamo diventare più cattivi sotto porta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 ottobre 2020
15:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il gol è la vita sia in attacco che in difesa. Non sono preoccupato perchè creiamo tanto, siamo offensivi e quando crei cosi, è normale che si possa prendere qualche gol, dobbiamo diventare più cattivi sotto porta”: lo dice il portiere dell’Inter Samir Handanovic in conferenza stampa insieme ad Antonio Conte alla vigilia della sfida di Champions League contro il Borussia Moenchengladbach.
“In Champions – spiega – si alza il livello e tutti dobbiamo fare meglio. Io mi sento bene, magari non lo mostro ma ho grandi motivazioni e fino a quando avrà voglia di migliorare e competere sarò sempre qui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dalot, mia testa al Milan al 100%
Porterò mia esperienza allo United, è stesso livello
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 ottobre 2020
15:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Voglio fare grandi cose in questa stagione, per questo sono stato motivato a firmare. La mia testa è al 100% a Milano. Porterò la mia esperienza di Premier con lo United. Il livello è lo stesso”: Diogo Dalot, ultimo acquisto del mercato del Milan arrivato in prestito secco dal Manchester, si presenta in conferenza stampa e promette massima dedizione alla causa rossonera. Terzino destro ma che all’occorrenza può “giocare anche a sinistra”, Dalot ha come idolo Dani Alves: “Uno dei pochi campioni che guidano la mia carriera”.
Il terzino racconta di aver sempre preferito la maglia rossonera nonostante ci fossero altri club di Serie A interessati, promette massimo impegno per migliorarsi e si dice già impressionato dai tifosi del Milan: “Al derby andando verso le stadio era senza parole. Al gol sentivi le urla che si propagavano all’esterno, ci hanno aspettato anche all’uscita.
Spero di vedere comunque San Siro pieno di gente prima della fine della stagione”. Intanto i rossoneri giovedì sfideranno il Celtic in Europa ma Dalot evita grandi proclami: “Ci muoviamo passo a passo. Ci concentreremo sull’Europa con gli occhi ben puntati sul Celtic e poi torneremo a casa e penseremo al campionato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; tutti negativi i tamponi di ieri della squadra
Test effettuati 48 ore prima come da protocollo UEFA
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 ottobre 2020
12:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma prosegue l’avvicinamento alla prima sfida di Europa League del girone e conferma quanto già domenica mattina era emerso dai test pre Benevento. Tutti i giocatori che, come da protocollo UEFA, ieri hanno svolto tamponi sono risultati negativi. Isolate, per il momento, le positività emerse al Covid-19 di Diawara (lunedì scorso) e Calafiori (sabato). La squadra resterà comunque in isolamento a Trigoria almeno fino alla partenza di domani per la Svizzera dove i giallorossi affronteranno lo Young Boys.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: un positivo alla Spal, giocatore è asintomatico
Nuovo test prima di della partita di stasera contro l’Empoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
12:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid anche alla Spal. Il club ha reso noto che si è verificato un caso di positività per “un atleta del gruppo squadra non presente alla trasferta di Empoli.
Il calciatore è completamente asintomatico ed è stato prontamente isolato secondo le direttive federali e ministeriali”.
“L’intero gruppo squadra della Spal ha effettuato nuovi test, i cui esiti giungeranno nel pomeriggio, finalizzati alla disputa della gara” di questa sera contro l’Empoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Higuain, sarò sempre felice per le vittorie della Juve
“Ma in Europa avevo perso la voglia di giocare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 ottobre 2020
13:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gonzalo Higuain torna a parlare della Juventus: “Ho bellissimi ricordi, su tutti la vittoria contro il Tottenham e quando per poco non eliminammo il Real Madrid – le parole dell’argentino alla CBS – e sarò sempre felice per le vittorie dei bianconeri: ma sarà un anno strano, la pandemia rende difficili gli allenamenti”: Sull’addio alla Juventus e al calcio italiano, il ‘Pipita’ spiega: “In Europa avevo perso la voglia di giocare, ora l’ho ritrovata in America e volevo stare lontano dalla pressione mediatica: dovevo sempre dimostrare qualcosa, ma io credo di averlo fatto per tutta la carriera”.   PIEMONTE  JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Casasco “assurdo chiudere le attività per i giovani”
N.1 medici sportivi: “Rischio depressione, ansia e obesità”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
13:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ assurdo chiudere alle attività sportive dei giovani e lasciare aperto tutto il resto”: lo ha detto Maurizio Casasco, presidente della Federazione Medico Sportiva Italiana (Fmsi) a Rai Radio1. “Sono sconcertato. E’ evidente -ha detto Casasco- che come medico sportivo sono favorevole all’attività e all’aspetto dei protocolli che la federazione medico-sportiva ha partecipato attivamente a fare assieme al governo. Dopodichè non esiste una logica per lasciare chiuso solo i giovani e lasciare aperto tutto il resto. Per assurdo, dovrebbe essere il contrario: scuola e sport devono viaggiare assolutamente allineati, non c’è una evidenza scientifica e epidemiologica, non c’è una logica per chiudere sport e giovani”.
Casasco ha poi detto che il dg dell’Oms “ha lanciato l’allarme sui rischi della depressione e dell’ansia, e io aggiungo quelli dell’obesità” per i ragazzi. “Il paradosso assurdo è quello che si vengono a chiudere solamente i giovani e lo sport ludico motorio. Per quanto riguarda lo sport organizzato, ci sono protocolli precisi.
Per le piscine e palestre, che coinvolgono anche un’attività economica, io credo di sdrammatizzare quello che ha detto il premier, noi siamo favorevoli a che si faccia sport nelle palestre e nelle piscine, ovviamente anche con dei rigorosi protocolli. Ci sono sicuramente attività adeguatissime, che hanno investito molti soldi e rispettano assolutamente i protocolli; ma ci sono anche realtà non adeguate. Chi non rispetta i protocolli deve essere chiuso”.
Secondo Casasco “il controllo è doveroso. L’assurdo è chiudere i giovani, medaglia d’oro all’Italia per essere la prima che ha chiuso i giovani. Invece c’era da fare una distinzione fra quelli amatoriali, come ha fato la Figc sulla terza categoria; ma ad aver chiuso i giovani, credo non sia tanto il governo, ma una parte del Cts, con una decisione che esula da ogni concetto scientifico, esula da ogni conoscenza dei campionati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spadafora “Serie A terminerà? Lega prepari piano B”
“Messaggio grandi campioni dovrebbe essere di rispettare regole”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
14:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Serie A arriverà alla conclusione del campionato? Non lo so, questo è un anno senza certezze, in tutti i settori. Invito però la Lega a pensare per tempo ad un piano B. Ed anche ad un piano C, per farsi trovare pronta”. Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora così nel corso del programma ‘L’aria che tira’ su La7.
Il ministro è tornato anche sulla polemica con Cristiano Ronaldo: “Il protocollo funziona se viene rispettato, la bolla è già prevista, se poi qualche calciatore non lo rispetta, anzi lo elude… E’ un dato oggettivo che Ronaldo, quando ha lasciato l’Italia (per rispondere alla convocazione nella nazionale del Portogallo, ndr) ha violato il protocollo, tanto che la Asl ha fatto una segnalazione alla procurade di Torino. Il messaggio di questi grandi campioni dovrebbe sempre essere di rispetto delle regole”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Conte “ora Inter ha più esperienza in Europa”
“Vidal ci aiuta, finale Europa League ci ha preparato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 ottobre 2020
14:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il tasso di esperienza internazionale è cresciuto grazie anche alla finale di Europa League. Penso che questo abbia accresciuto l’esperienza di tutti. Poi c’è Vidal che sicuramente in Europa ha esperienza da vendere”. Lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conto nella conferenza alla vigilia dell’impegno di Champions League contro il Borussia Moenchengladbach.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter e Atalanta per dimenticare ko campionato
Conte e Gasperini si affidano a Lukaku e Zapata per i gol
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
16:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Champions per dimenticare i dolori del campionato. Inter e Atalanta si lanciano in Europa. La squadra di Conte comincia l’avventura europea con il Borussia Monchengladbach e, per i bookmaker di Sisal Matchpoint, lo farà con il piede giusto. La vittoria nerazzurra è infatti a 1.57, il successo tedesco a San Siro si gioca a 5.50, mentre il pareggio è a 4.10. Anche gli scommettitori puntato sul riscatto dell’Inter, 9 su 10 hanno scelto il segno 1 nel match.
Dopo essere stato votato migliore giocatore dell’ultima Europa League, Lukaku spera di poter lasciare il segno anche in Champions. Intanto è il marcatore più probabile nel match, a 2.00, mentre nel Borussia occhio a Marcus Thuram, il figlio del celebre Lilian e anche il giocatore più talentuoso dell’undici tedesco, la sua rete è a 4.00. Nessun dubbio sulla qualificazione agli ottavi dell’Inter, propostaa 1.40, dietro al favoritissimo Real Madrid indicato come vincente del Gruppo Ba 1.32, il primo posto interista è invece a 3.00.
La prima partecipazione alla Champions nella storia dell’Atalanta è stata da incorniciare, ora riprova a vivere il sogno interrotto bruscamente lo scorso anno ai quarti di finale con il Psg. La squadra di Gasperini riparte dai campioni di Danimarca del Midtjylland, alla prima apparizione in Champions, e ha il pronostico a favore: la vittoria della Dea è a 1.52, per la vittoria dei danesi si salea 5.50, il pareggio vale 4.60. Gli scommettitori si allineanoa i bookmaker, il 98% ha puntato sulla vittoria nerazzurra. Sicuri del posto Zapata e Papu Gomez, in gol rispettivamente a 2.00 e 2.50, probabile poi lo schieramentodi Muriel, anche lui marcatore a 2.00. Al centro dell’attacco danese, il guineano Sory Kabala cui rete è a 3.75.
La Dea, nel Gruppo D, deve vedersela con la concorrenza di Liverpool e Ajax, ma ha ottime chance di qualificazione, a 1.50.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Commisso, Iachini mai stato in discussione
‘Avanti con lui, bisogna far meglio ma nessun ultimatum’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
20 ottobre 2020
16:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Iachini non è mai stato in discussione e andiamo avanti con lui, senza ultimatum”. Così Rocco Commisso sulla scia di quanto fatto trapelare ieri dalla società riguardo alla decisione di continuare con l’attuale tecnico nonostante la delusione per il pareggio esterno subito in rimonta contro lo Spezia preceduto dalla sconfitta casalinga con la Sampdoria.
”Ho ribadito la fiducia a Iachini, certamente i risultati valgono e si deve andare meglio, nei prossimi giorni parlerò anche alla squadra” ha proseguito il presidente della Fiorentina dopo il confronto avuto nel primo pomeriggio, nell’hotel del centro storico che lo ospita, con lo stesso tecnico e i dirigenti. Quindi Commisso ha zittito le voci circolate in questi giorni su Sarri e Spalletti quali candidati alla panchina viola. ”Non ho incontrato altri allenatori, piuttosto bisogna fare meglio perché la squadra è forte, è questo che ci siamo detti con Iachini. Non mi è piaciuto domenica il modo in cui ci siamo fatti rimontare”.
La fiducia confermata all’attuale tecnico suona anche come un messaggio ai giocatori in attesa che lo stesso Commisso lo faccia direttamente nel confronto in programma in settimana: ”Devono sapere che qui siamo uniti e lavoriamo tutti assieme per lo stesso obiettivo, la gente a Firenze vuole vedere far meglio rispetto alle ultime gare”. Il patron viola, che tornerà negli Stati Uniti la prossima settimana, ha infine escluso che la partita di domenica al Franchi contro l’Udinese possa essere decisiva per Iachini: ”Io non faccio ultimatum” ha tagliato corto prima di raggiungere il centro sportivo per seguire l’allenamento della squadra tornata in campo dopo un giorno di riposo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice serie A, una giornata a Chiesa
Stop di un turno anche per Vanja Milionkovic Savic
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
16:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un turno di squalifica è stato inflitto a Federico Chiesa (Juventus) dal giudice sportivo “per essersi reso responsabile di un fallo grave di gioco” durante la partita con il Crotone, punito dall’arbitro con l’espulsione. In Serie A salterà un turno (oltre a dover pagare un’ammenda di 10.000 euro) anche Vanja Milinkovic Savic (Torino) reo, al 42′ del secondo tempo della partita con il Cagliari, alzandosi dalla panchina e avvicinandosi al terreno di gioco, di aver “assunto un atteggiamento irriguardoso nei confronti di una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid:Calcagno,settori giovanili? Situazione molto difficile
Vicepresidente Aic, da parte nostra c’è grande preoccupazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2020
17:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per noi prima di tutto c’è la tutela della salute. Ma nei settori giovanili è una situazione molto difficile da gestire perché parliamo di un ambiente che vive già situazioni di abbandono dell’attività tra i più giovani negli ultimi anni. Questo, purtroppo, per lo sport in generale non solo per il calcio”. Il grido d’allarme viene dal vicepresidente dell’Assocalciatiori, Umberto Calcagno, intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo.
“L’ultimo Dpcm – dice ancora – vieta le partitelle di fine allenamento a calcio, che poi sono la parte più divertente di una sessione. C’è grande preoccupazione da parte nostra, e penso spesso alle attività dei più piccoli”. Secondo Calcagno, “nonostante i sacrifici e l’impegno delle società, nonostante gli sforzi per metterli in sicurezza sono stati penalizzati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurre: Bertolini, La nostra forza è il gruppo
Europei, Italia si prepara alla doppia sfida con la Danimarca
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
20 ottobre 2020
17:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurre al lavoro a Coverciano per prepararsi al primo dei due confronti contro la Danimarca decisivi per accedere direttamente alla fase finale dell’Europeo 2022. Attualmente le due rappresentative guidano il Girone B a punteggio pieno dopo 7 partite ma quella danese è avanti all’Italia per differenza reti, ecco perché martedì prossimo allo stadio Castellani di Empoli Girelli e compagne faranno di tutto per vincere.
”Siamo consapevoli che la Danimarca è la favorita del girone, è vice campione d’Europa ed è formata da giocatrici forti – la premessa della ct Milena Bertolini – però la nostra forza è sempre stata il gruppo. Quindi penso che come noi le rispettiamo altrettanto faranno loro nei nostri riguardi. In questi tre anni abbiamo fatto un percorso importante e stiamo crescendo”. Ieri sera le azzurre e lo staff si sono sottoposte come da prassi al tampone con esito negativo e questo pomeriggio hanno svolto il primo allenamento.
Delle convocate non fa parte l’infortunata Sara Gama, già assente ai settembre: ”E’ una giocatrice fondamentale per noi – ammette la ct – ma l’Italia ha già saputo dimostrare di poter sopperire anche ad assenze importanti”.
Elena Linari è stata autorizzata ad aggregarsi domani mentre Elisa Polli, out per problemi fisici, è stata sostituita dalla compagna di squadra Cecilia Prugna, centrocampista dell’Empoli.

Calcio tutte le notizie in tempo reale- sempre complete, approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 15 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:26 DI LUNEDì 19 OTTOBRE 2020

ALLE 06:06 DI MARTEDì 20 OTTOBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Roma e Torino nella bolla dopo i nuovi contagi
Il caso Calafiori preoccupa i giallorossi, due i casi tra granata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2020
12:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il coronavirus non risparmia il calcio e i nuovi casi costringono i club ad isolarsi nella ‘bolla’, come vuole il protocollo. Tocca a Roma e Torino, dopo le ultime positività accertate. La positività di Riccardo Calafiori di sabato scorso ha acceso la spia d’allarme in casa Roma. I tamponi di domenica mattina pre Benevento sono tutti risultati negativi, ma per precauzione la squadra rimarrà in isolamento con l’obiettivo di ridurre il rischio di contagio al minimo visto anche il doppio impegno in trasferta tra Europa League e Milan. I giocatori dunque sono rimasti a dormire ieri a Trigoria e oggi hanno sostenuto nuovi test, obbligatori da protocollo Uefa 48 ore prima della partenza della squadra, prevista per mercoledì per Berna e i cui risultati sono attesi nelle prossime ore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo i quattro casi di Covid accertati nel gruppo squadra, due calciatori e due membri dello staff, anche al Torino è scattata la ‘bolla’. Belotti e compagni, infatti, possono continuare gli allenamenti e le partite, ma non potranno avere contatti con l’esterno. Per tutta la settimana e fino a domenica, salvo nuove indicazioni, i giocatori lavoreranno al Filadelfia e alloggeranno in un albergo cittadino, senza tornare a casa. Dopo il giro di tamponi odierno non ci sono nuovi contagiati in casa granata. “Tutti i tamponi eseguiti sul gruppo squadra hanno dato responso negativo: pertanto, nel rispetto del protocollo, il Torino resta in isolamento fiduciario”, fa sapere il club. La situazione Covid viene costantemente monitorata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spadafora: ‘Palestre, piscine e centri sportivi restano aperti’
Ministro: ‘Da Governo scelta di buon senso sullo sport’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
16:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Proseguono partite e gare sportive dilettantistiche a livello regionale e nazionale, mentre per il livello provinciale, società, associazioni sportive ed enti di promozione proseguiranno gli allenamenti degli sport di squadra, ma in forma individuale, come le squadre di Serie A all’inizio della fase due”. Così il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, su Facebook.
“Per fare un esempio: la squadra di una scuola calcio di giovanissimi o pulcini potrà continuare ad allenarsi, ma senza giocare partite – aggiunge -. Dopo un lungo confronto in nonsiglio dei Ministri, Cts e Regioni, è prevalsa una scelta di buon senso. Nelle prossime ore, con i rappresentanti del settore, studieremo ulteriori misure di sicurezza per una maggiore tranquillità di tutti e scongiurare possibili chiusure. Fate attenzione e rispettate al massimo le regole, in palestra e in altri luoghi. È un momento critico, non abbiamo ancora vinto la nostra guerra sul virus. Ho combattuto per arrivare a questa scelta, ma dobbiamo essere consapevoli del momento difficile per il Paese, che ci obbliga a un rispetto rigoroso dei protocolli. Abbiamo chiesto già tanti sacrifici al mondo dello sport, tra i settori più colpiti dall’epidemia, e soprattutto abbiamo chiesto ai gestori investimenti cospicui”.
“Non è facile assumere certe scelte – sottolinea – ma ho pensato non solo ai tanti gestori e ai lavoratori sportivi e a quanti frequentano le palestre per il proprio benessere psico-fisico, ma anche ai tantissimi giovani messi a dura prova dalle regole imposte dall’emergenza sanitaria. Del resto, nessuna evidenza scientifica denuncia focolai in relazione all’allenamento individuale nei luoghi controllati. Era peggio spingere migliaia di appassionati e di giovani nei parchi, piuttosto che proseguire in luoghi che rispettano regole e protocolli”. “Ringrazio il presidente Conte – conclude – i parlamentari che si sono espressi chiaramente, i presidenti di Regione che, col coordinatore Bonaccini, hanno rivendicato con nettezza la volontà di tenere aperte palestre, piscine, centri sportivi con i rigorosi protocolli e in sicurezza. Non mettete mai in dubbio che stia facendo l’impossibile, giorno e notte, per lo Sport!
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi scaccia fantasmi, ‘altri nomi? Sono abituato’
Lazio torna in Champions dopo 13 anni, arriva il Dortmund
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
19 ottobre 2020
21:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tornare in Champions League dopo 13 anni di assenza, senza pubblico per via della Pandemia e reduci da un pesante ko in casa della Sampdoria per 3-0. Simone Inzaghi avrebbe sognato un ritorno nell’Europa che conta sicuramente diverso, e invece alla vigilia del match più difficile del girone, contro il Borussia Dortmund, si trova anche a dover scacciare gli spettri di un suo esonero: “Sono abbastanza abituato a vedere e sentire nomi, non c’è nessun problema”, replica a chi gli chiede se ci sono novità sul suo possibile rinnovo, al momento congelato. “Con il rapporto che c’è con il presidente Lotito, se ci fosse stato qualche malessere me lo avrebbe detto. Non c’è nessun problema, c’è il Borussia Dortmund e domani voglio vedere in campo una prestazione importante”, sentenzia il tecnico biancoceleste. Passando all’immediato presente, domani la sua Lazio sarà chiamata a offrire qualcosa di diverso rispetto al nulla di Marassi. Inzaghi non usa mezzi termini: “Arriviamo dalla più brutta prestazione degli ultimi anni, domani dovremo fare una gara diversa perché la mia squadra ha sempre dimostrato grande determinazione e aggressività, cose che non abbiamo messo in campo con la Sampdoria”. Sognava anche di giocare di fronte ai tifosi “perché sappiamo quanto hanno aspettato questo giorno. Cercheremo di fare una grande gara soprattutto per loro”, ha aggiunto Inzaghi, secondo il quale i tedeschi sono “una delle migliori otto squadre d’Europa” e per questo “servirà una grande gara, domani voglio vedere una risposta. Ci sono questi inciampi nel cammino di una squadra. Importante sarà la reazione”. Nonostante l’emergenza, Inzaghi conta di recuperare Luiz Felipe in difesa e Marusic a centrocampo. Probabile avvicendamento tra Strakosha e Reina tra i pali. Una reazione la si chiede anche a Ciro Immobile, reduce dalle solite critiche seguite alla sua parentesi azzurra. Talmente dure che hanno indotto l’ex romanista Florenzi a difenderlo: “Ringrazio Alessandro ma ormai ho raggiunto una maturità di testa tale da lasciarmi scivolare tutto addosso”, ha replicato Immobile, dicendosi comunque “anche consapevole che devo segnare di più. Ma lo faccio con il massimo della serenità”. Per lui domani sarà un ritorno al passato, stagione 2014/15 con Klopp in panchina: “Sono molto felice di rivedere alcuni dei miei ex compagni e dello staff ai quali sono rimasto legato. Sarà molto tosta e difficile ma sarà bello esordire contro una squadra che ci darà filo da torcere”. Sarà sfida nella sfida con il cecchino norvegese Erling Haland: “Il Dortmund è la squadra ideale per lui per diventare uno dei più forti – confessa il bomber partenopeo – Ci sta riuscendo benissimo, quello che richiede il calcio: la continuità. Sarà un avversario difficile da affrontare, dobbiamo tenere gli occhi ben aperti”. Sempre che Favre non decida di risparmiarlo: “Haaland ha giocato 120 minuti in nazionale, non può essere spremuto al massimo. Reus è stato fermo tanti giorni per un infortunio e dovrà riguardarsi un pochettino”, le parole del tecnico giallonero alla vigilia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: recuperato Duarte, guarito dal coronavirus
Il difensore ha ripreso ad allenarsi con la squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2020
16:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il difensore del Milan Leo Duarte è guarito dal coronavirus e ha ripreso oggi ad allenarsi con la squadra che, dopo la vittoria nel derby, giovedì esordirà nel girone di Europa League contro il Celtic in Scozia. Il brasiliano era risultato positivo a un tampone effettuato il 22 settembre. Causa Covid, Stefano Pioli deve fare a meno di un altro difensore centrale, Matteo Gabbia, non ancora negativizzato, come l’assistente tecnico Daniele Bonera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurre in raduno per match con la Danimarca
Il 27/10 a Empoli sfida per la qualificazione a Europeo 2022
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
17:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo sette vittorie in altrettanti incontri, la nazionale femminile di calcio è pronta a tornare in campo per continuare il percorso di qualificazione all’Europeo 2022 e stasera si raduna a Coverciano per preparare il match contro la Danimarca, in programma il 27 ottobre a Empoli. Del gruppo di ragazze convocate la scorsa settimana dalla ct, Milena Bertolini, non farà parte la centrocampista del Milan Valentina Bergamaschi, indisponibile e quindi esclusa dalla convocazione, mentre Elena Linari ed Elisa Polli sono state autorizzate a raggiungere il raduno mercoledì prossimo.
L’ultimo confronto tra Italia e Danimarca risale al luglio 2013, quando le azzurre guidate da Antonio Cabrini si imposero 2-1 ottenendo il pass per i quarti di finale dell’Europeo. In palio, questa volta, c’è la qualificazione diretta alla fase finale della competizione, in quanto Italia e Danimarca guidano a punteggio pieno il Gruppo B e si contenderanno il primo posto nel match di Empoli e nella gara in programma l’1 dicembre a Viborg.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: tamponi negativi, nessun altro contagio
Granata restano in isolamento fiduciario come da protocollo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2020
18:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non ci sono nuovi contagiati nel Torino: il club granata informa che “tutti i tamponi eseguiti sul gruppo squadra hanno dato responso negativo: pertanto, nel rispetto del protocollo, il Torino resta in isolamento fiduciario”. La squadra si è allenata al Filadelfia, dividendosi tra chi ha sfidato il Cagliari che ha svolto una seduta defaticante mentre tutti gli altri hanno seguito un programma incentrato sulla tecnica, e tornerà in campo domani per preparare la trasferta di venerdì a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Armando Izzo, rimasto fuori dall’elenco dei convocati per il Cagliari, ha accusato un risentimento muscolare ai flessori della coscia sinistra e di conseguenza ha seguito una tabella di lavoro personalizzata.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lega Pro: tre priorità sul tavolo del Direttivo
“Rispetto salute, funzionamento di Eleven e test antigenico”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
18:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio Direttivo di Lega Pro, riunito in video-conferenza, ha discusso della situazione epidemiologica del Paese che si riflette sul campionato di C. Il presidente, Francesco Ghirelli, informa la stessa Lega, ha spiegato che “la Lega è intervenuta tempestivamente spostando 14 gare a causa della positività di atleti o dirigenti”. “Devo dare atto ai club di grande senso civico – ha affermato Ghirelli -.
Affrontano con abnegazione, sacrifici e ingenti costi una situazione pesante. Noi abbiamo messo sempre al primo posto il rispetto della salute e l’ attuazione del protocollo. Ringrazio gli uffici che hanno lavorato con grande impegno e i presidenti che si fanno carico della situazione: questo ci consente di non rinviare le partite”.
Il Consiglio ha anche affrontato il tema Eleven Sports, alla luce degli ultimi disservizi registrati ed è stato preso atto che le sollecitazioni fatte sul potenziamento del servizio sono risultate efficaci. Centrale dovrà altresì essere l’attenzione di Eleven per il ristoro del danno patito dagli utenti. La Lega Pro rimane in attesa di un’ulteriore verifica sulla funzionalità del nuovo servizio mercoledì prossimo, quando è in programma il turno infrasettimanale con quasi tutte le gare in contemporanea.
“In un periodo in cui il pubblico ha una scarsa possibilità di accedere allo stadio – ha detto Ghirelli – è irrinunciabile poter usufruire di un servizio idoneo per ‘vivere’ le partite.
E’ indispensabile per mantenere forte il rapporto con i tifosi, perché il calcio è passione, rito, abitudine”.
Il Direttivo ha evidenziato anche la crescente sofferenza finanziaria dei club e la fondamentale necessità di un intervento del Governo a livello economico nelle misure che si appresta a seguire per la crisi del Paese. Infine, è stata rinnovata la richiesta alla Figc affinché il Cts acconsenta di inserire nel protocollo il test antigenico rapido, unico sistema che potrà lenire le difficoltà organizzative che si prospettano per i club.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: verso Midtjylland Malinovskyi a rischio
Tre titolari al rientro. Vecchia cicatrice per l’ucraino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
19:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta che si appresta alla trasferta di Champions League col Midtjylland, partenza domani dopo la rifinitura mattutina, vedrà il ritorno in campo di tre titolari rispetto al match perso 4-1 a Napoli sabato scorso in campionato. Djimsiti, cambio di Palomino nella circostanza, rientra nel terzetto difensivo con Toloi e lo stesso mancino, mentre Romero è destinato alla panchina. Hateboer e Freuler, lasciati a riposo sabato, si riprendono il posto a destra e in mezzo, col rientro nei ranghi quanto meno di Depaoli.
Pasalic sarebbe infatti avvantaggiato in un ballottaggio per un eventuale 3-4-2-1 accanto a Gomez tra le linee, perché Miranchuk non è ancora del tutto inserito e Malinovskyi ha lavorato a parte nella sessione pomeridiana del lunedì in sede per fastidio dovuto a una vecchia cicatrice ai muscoli obliqui dell’addome. Gasperini però finora ha sempre e solo utilizzato due attaccanti. Ilicic, in campo al San Paolo dopo tre mesi di assenza, potrebbe partire tra le riserve a favore di Muriel, già in coppia con Zapata a Torino e contro il Cagliari. Sportiello in porta, De Roon in mediana e Gosens a sinistra gli altri titolari.
Gollini, solo da domenica mattina in gruppo, non dovrebbe partire coi compagni; a rischio anche Pessina e Piccini, appena recuperati, mentre Caldara, operato al tendine rotuleo sinistro l’8 ottobre, ha cominciato ieri la riabilitazione. Carnesecchi, positivo al tampone in Under 21, rimane in isolamento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter-Borussia MG, arbitra l’olandese Kuipers
L’Atalanta va in Danimarca e trova direttore gara portoghese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
15:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ l’olandese Bjorn Kuipers l’arbitro designato per la partita di Champions League Inter-Borussia Moenchengladbach in programma mercoledì a S. Siro. Lo ha reso noto l’Uefa. Assistenti saranno i suoi connazionali Van Roekel e Zeinstra, al Var l’altro olandese Makkelie.
Per Midtjylland-Atalanta, che si giocherà sempre mercoledì, è stato scelto il portoghese Artur Dias, coadiuvato dai connazionali Tavares e Soares (guardalinee) e Martins (Var).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Koeman, Messi può migliorare il suo rendimento
Tecnico: “Sarà bellissimo guidare il Barca in questo torneo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
15:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronald Koeman ritrova la Champions, questa volta da allenatore. L’olandese, chiamato al capezzale del Barcellona, si prepara a un nuovo esordio: appuntamento domani sera al Camp Nou contro gli ungheresi del Ferencvaros.
“Mi sento olandese, ma anche catalano – le parole di ‘Rambo’ -: sarà fantastico guidare la squadra blaugrana in questo torneo.
Ogni volta che tornavo a Barcellona pensavo: ‘ok, rieccomi a casa, a rivedere gli amici’. Conosco molto bene la città, tornarci è stato fantastico”.
“Messi potrebbe offrire prestazioni migliori – ha aggiunto, in conferenza stampa, il tecnico – ma lo vedo felice, si allena bene, è concentrato, ha voglia di giocare e non si lamenta mai.
Ha avuto anche un po ‘di sfortuna con quel tiro nel finale dell’ultima partita. Non ho dubbi sulle sue prestazioni”.
Koeman, con il gol alla Samp nella finale del 1992, regalò la prima Champions al Barca. Ricorda così quell’episodio, in un’intervista al sito dell’Uefa. “Se segni il gol della vittoria diventi l’eroe della serata. È stato bello ed è ancora un bel ricordo, anche perché per il Barça era la prima Champions. La punizione non era stata preparata. Ricordo che ci eravamo allenati sulle punizioni il giorno prima della partita, ma non su quelle di seconda con Stoichkov e Bakero. In partita ci siamo detti: ‘se uno la tocca e Bakero o Stoichkov la ferma, provo a tirare io. Di solito, se tiri così, il pallone finisce su un difensore che si sgancia dalla barriera ma, quella volta, ho avuto fortuna e per il portiere è stato difficile arrivare in tempo sul secondo palo. Non puoi paragonare una vittoria ai rigori con un calcio di punizione vincente ai supplementari. Il titolo vinto con il PSV Eindhoven fu un po’ inatteso, perché per una squadra olandese vincere una coppa così importante è stato straordinario”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Juve favorita a Kiev, probabile il gol di Morata
Anche Lazio, Atalanta e Inter impegnate fra domani e dopodomani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
14:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus si presenta domani al primo appuntamento con la Champions League, in casa della giovane Dinamo Kiev. Per gli analisti Snai è un impegno alla portata dei bianconeri, favoriti in modo piuttosto netto. Il ‘2’ viaggia a 1,85, il pari a 3,45, la vittoria ucraina a 4,50. Da considerare anche l’ipotesi di un pari al 45′: a 2,10. Quanto al risultato esatto, il più probabile è lo 0-1: a 6,50. Fra i probabili bomber comanda Morata, il cui gol si gioca a 2,75.
Segue Dybala a 3,25. Nella Dinamo, Suprjaha è a 3,75. Domani scenderà in campo anche la Lazio, contro il Borussia Dortmund.
Il ‘2’ tedesco è largamente il risultato più probabile, a 2,00, mentre il pari è offerto a 3,90 e la vittoria della Lazio a 3,35. I problemi difensivi dei biancocelesti abbassano la quota dell’Over fino a 1,50. In ogni caso, è molto probabile che entrambe le squadre trovino il gol, ecco perché la quota del ‘Goal’ non supera 1,45. Lo spauracchio per la Lazio si chiama Haaland, che è il bomber più probabile della sfida, a 1,90. Ciro Immobile, un ex, regge il confronto: a 2,25.
Mercoledì toccherà alle altre due italiane di Champions.
Nettamente favorita l’Inter contro il Borussia Moenchengladbach: ‘1’ nerazzurro a 1,60, pari a 4,00, ‘2’ tedesco a 5,50. E’ probabile una sfida con reti da parte di entrambe le squadre (‘Goal’ a 1,65). Inizio soft per l’Atalanta, almeno sulla carta, in casa dei danesi del Midtjylland. Il ‘2’ bergamasco non supera 1,55, il pari va a 4,50. In occasione dei preliminari, il Midtjylland sul proprio terreno ha rifilato 4 reti allo Slavia Praga (4-1), un altro successo interno si gioca a 5,50.
L’Atalanta è abbonata all’Over, che anche stavolta è nell’aria, dato su Snai a 1,42.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Insigne torna ad allenarsi in gruppo
Capitano supera lo stop muscolare e punta al derby col Benevento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
19 ottobre 2020
16:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Insigne è tornato ad allenarsi con i compagni per la prima volta dall’infortuno muscolare dello scorso 27 settembre. Il capitano del Napoli ha svolto oggi la seduta con i compagni dopo che le ultime visite mediche hanno verificato che ha superato la lesione di primo grado al bicipite femorale subita nel match contro il Genoa.
Difficilmente Insigne giocherà il match di Europa League di giovedì sera contro l’Az Alkmaar ma punta a rientrare in firma per il derby contro il Benevento del prossimo week end.
Intanto la squadra ha svolto questa mattina un nuovo giro di tamponi che darà il suo esito tra stasera e domani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Verona-Genoa 0-0
Perin salva il risultato, per liguri partita di sacrificio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
22:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finisce 0-0 il posticipo della 4/a giornata del campionato di serie A tra Verona e Genoa con la formazione ligure che torna in campo dopo essere stata decimata dal coronavirus e con ancora 13 giocatori positivi. Verona propositivo, Genoa coriaceo con un Perin in grande spolvero che salva il risultato con le sue parate.
Il Verona ha tentato in ogni modo di portare a casa i tre punti: ci hanno provato ripetutamente Faraoni, Colley, Favilli e Ceccherini senza esito. La squadra di Juric sale a quota 7, il Genoa va a 4 punti con una gara da recuperare.   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Inter, Bastoni e Sensi armi in più verso Champions
Difensore torna ad allenarsi in gruppo, attesa per Nainggolan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2020
21:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter si prepara all’esordio stagionale in Champions League, provando a rialzarsi dopo il ko nel derby. I nerazzurri per la sfida di mercoledì contro il Borussia Monchengladbach avranno più benzina nel motore, considerando che Conte riabbraccerà non solo Stefano Sensi, al rientro dalla squalifica in campionato, ma anche Alessandro Bastoni, negativi ai tampone dopo la positività al Covid, in attesa pure di Radja Nainggolan.
“Anche secondo tampone negativo. Ci siamo!”, ha scritto su Instagram il difensore classe 1999, che oggi è tornato ad allenarsi in gruppo dopo aver ricevuto il via libera al rientro in campo. Un ritorno importante nel settore in cui l’Inter ha sofferto maggiormente nelle ultime gare. Ma armi in più importanti potranno essere anche Sensi e Nainggolan: l’ex Sassuolo si candida per una maglia da titolare per la gara di mercoledì nel centrocampo con Vidal e Barella (in ballottaggio con Eriksen e Brozovic), mentre il belga oggi si è allenato ancora a parte e, dopo il tampone negativo, attende solo i risultati degli ultimi accertamenti per il via libera definitivo per tornare a disposizione. La speranza, ovviamente, è che sia a disposizione già per la Champions, dando a Conte una opzione in più dalla panchina per la mediana a gara in corso.
Il tecnico aspetta poi anche il ritorno degli altri giocatori fermati dalle positività al Covid: oggi Radu si è sottoposto al tampone al termine della quarantena, domani toccherà a Young e nei prossimi giorni dovrà rifarlo anche Gagliardini, ancora positivo dopo l’ultimo test. In attesa di Skriniar, diventato papà nel frattempo, che deve aspettare la conclusione della quarantena di 14 giorni in Slovacchia prima di effettuare gli esami.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Pirlo, 3 punti a Kiev per creare sicurezza
Il tecnico smonta il caso Dybala, ‘è in fase di recupero’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2020
21:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo smonta il “caso Dybala”, ma sicuramente l’argentino è deluso per i 90′ vissuti in panchina durante l’ultima gara di campionato a Crotone. E, a confermarlo, è lo stesso allenatore bianconero: “Gli ho parlato ieri, era un po’ arrabbiato per non essere entrato sabato”, l’ammissione di Andrea Pirlo, alla vigilia del debutto stagionale in Champions League, a Kiev, contro la Dinamo guidata da Mircea Lucescu. C’è una motivazione, però, per l’esclusione della Joya in Calabria: “Viene da diversi mesi di inattività, in Argentina ha preso antibiotici e si è allenato solo venerdì – ha spiegato il tecnico bianconero – e l’ho portato a Crotone per permettergli di mettere benzina nelle gambe, ma quando siamo rimasti in dieci non è più stato possibile. È a disposizione, prima o poi entrerà in campo e domani vedremo il da farsi”. Ma quale ruolo avrà Dybala? “E’ fondamentale per noi, è un campione e non lo scopro di certo io, ma in questo periodo non sta giocando perché non è mai stato bene e non si è allenato con continuità, di conseguenza non è al top della condizione – ha continuato Pirlo sull’argentino – ma per me può giocare ovunque perché quelli bravi si trovano da soli la posizione in campo: di certo è un attaccante, per questo motivo deve stare il più vicino possibile alla porta o tra le linee”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E, proprio tra le linee, potrebbe agire Ramsey, il quale “sta meglio, si è allenato negli ultimi due giorni e speriamo di averlo a disposizione per domani”. Sarà la sua prima formazione in Champions League, domani il Maestro è all’esordio nella competizione da allenatore: “Sono tranquillo, la tensione la lascio ai miei giocatori – ha detto a Kiev – ma non vedo l’ora di cominciare. Sarà il mio esordio e sarà fondamentale partire bene: bisogna subito conquistare i tre punti per avere più sicurezze in vista del prosieguo del girone”. Di fronte, il tecnico che lo lanciò quando aveva appena 16 anni, ai tempi del Brescia: “Ho un bellissimo ricordo come allenatore e come persona, lo ringrazierò per sempre e ogni tanto ci sentiamo, domani avrò l’occasione per sfidarlo. Sarà la stessa vigilia di quando facevo il calciatore: dormirò, mangerò e verrò qui per cercare di vincere, senza però giocare alla PlayStation alla sera”. E’ arrivata qualche critica per il pareggio di Crotone: “Nell’ultima gara di campionato e a Roma abbiamo perso punti, ma siamo in costruzione e serve tempo per crescere e mettere in campo ciò che proviamo – la difesa di Pirlo al proprio lavoro – ma ovviamente siamo costruiti per vincere e in tutte le competizioni scendiamo in campo per provare a farlo: se saremo più bravi degli altri bene, sennò lotteremo fino alla fine per cercare di riuscirci”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giorgio Chiellini, capitano della Juventus, sprona la squadra: “”E’ difficile dare un tempo, perché non abbiamo ancora avuto modo di lavorare insieme ultimamente – la sua analisi -, ma l’importante è continuare a lavorare e amalgamarci insieme ai nuovi. Già domani fare risultato è importantissimo”.   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE CON IL VIDEO INTEGRALE ESCLUSIVO DELLA CONFERENZA STAMPA DI CHIELLINI E PIRLO ALLA VIGILIA DI DYNAMO KIEV-JUVENTUS DI CHAMPIONS LEAGUE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Champions: Chiellini ‘lavoriamo per amalgamarci con i nuovi’
“Conta vincere, già domani importantissimo fare risultato”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2020
19:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ importante vincere, non so dire quanto tempo ci vorrà”: così Giorgio Chiellini, capitano della Juventus, alla vigilia dell’esordio stagionale in Champions League contro la Dinamo Kiev. “E’ difficile dare un tempo, perché non abbiamo ancora avuto modo di lavorare insieme ultimamente – ha detto il difensore -, ma l’importante è continuare a lavorare e amalgamarci insieme ai nuovi. Già domani fare risultato è importantissimo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Pirlo, ringrazierò per sempre Lucescu
‘Ho un bellissimo ricordo di lui, ogni tanto ci sentiamo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2020
19:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Andrea Pirlo ricorda i tempi degli esordi a Brescia, quando Mircea Lucescu, suo avversario domani sulla panchina della Dinamo Kiev, lo lanciò in prima squadra e in serie A: “Ho un bellissimo ricordo come allenatore e come persona, lo ringrazierò per sempre – ha detto il tecnico della Juventus – e ogni tanto ci sentiamo, domani avrò l’occasione per sfidarlo”. Come proverà a batterlo? “Sarà la stessa vigilia di quando facevo il calciatore: dormirò, mangerò e verrò qui per cercare di vincere, senza però giocare alla PlayStation alla sera”.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE CONFERENZA PIRLO VIGILIA JUVENTUS JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE Conferenza vigilia Roma-Juventus Pirlo presenta la stagione 2020-2021
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE CON IL VIDEO INTEGRALE ESCLUSIVO DELLA CONFERENZA STAMPA DI CHIELLINI E PIRLO ALLA VIGILIA DI DYNAMO KIEV-JUVENTUS DI CHAMPIONS LEAGUE

Tempo di lettura: 5 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:05 DI LUNEDì 19 OTTOBRE 2020

ALLE 05:25 DI MARTEDì 20 OTTOBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

WOMEN, TUTTE LE CONVOCATE IN NAZIONALE
19 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Serie A, con le Juventus Women davanti a tutti, si ferma per fare spazio agli impegni delle Nazionali. Saranno quindici le bianconere convocate dalle rispettive selezioni, di cui nove in azzurro, per l’importante sfida che attende l’Italia.
Boattin, Bonansea, Caruso, Cernoia, Galli, Girelli, Giuliani, Rosucci e Salvai sono le nove azzurre, pronte alla gara contro la Danimarca in programma il 27 ottobre alle 17:30. Lì troveranno da avversaria Sofie Pedersen, che sarà anche la prima a scendere in campo delle ragazze convocate: il 21 ottobre alle 18:00 contro Israele.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il 22 ottobre, alle 18:45, andrà in scena la Svezia di Linda Sembrant e Lina Hurtig, che affronterà la Lettonia, per poi fare il bis il 27 ottobre (18:30) contro l’Islanda. Lo stesso giorno la Finlandia di Tuija Hyyrynen se la vedrà con la Scozia, alle 17:15. Per Maria Alves, con il Brasile, periodo di allenamenti in Portogallo per preparare al meglio i prossimi impegni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Chiude il cerchio Andrea Staskova, che, dopo aver trovato il suo primo gol stagionale contro la Pink Bari, giocherà due gare con la Repubblica Ceca. La prima il 23 ottobre alle 21:00 contro la Spagna, la seconda il 27, alle 17:00, con l’Azerbaijan.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA RIFINITURA VERSO KIEV
19 ottobre 2020

Le immagini dell’allenamento mattutino dei bianconeri prima di volare in Ucraina

WOMEN’S TALKING POINTS | PINK BARI-JUVE
19 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SEI SU SEI – Quella di ieri è stata la sesta partita su sei vinta dalle bianconere contro la Pink Bari.
TRE SU TRE Ed è stata anche la terza vittoria della Juventus in trasferta contro la squadra pugliese
SEI SU SEI (PART 2) Sesta vittoria in campionato per le Campionesse d’Italia, che come nel 2017/18 portano a casa un filotto di sole vittorie nell’inizio del campionato
CLEAN SHEET! Quarta partita senza subire gol per la difesa bianconera. Non accadeva da febbraio 2019.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SUPER CRISTIANA! Cristiana Girelli, con la rete di ieri, è diventata la prima giocatrice a segnare in tutte le prime sei partite stagionali di Serie A a partire da Lana Clelland nel 2016/17.
I CONVOCATI PER L’ESORDIO IN CHAMPIONS LEAGUE
19 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus questa mattina ha svolto la rifinitura alla Continassa, ed è adesso in partenza per Kiev. Domani, alle 18.55 (ora italiana), l’esordio stagionale in Champions League contro la Dinamo.
Ecco i giocatori a disposizione di Coach Pirlo:
Portieri: Szczesny, Buffon, Pinsoglio. Difensori: Chiellini, Danilo, Cuadrado, Bonucci, Demiral, Farabotta. Centrocampisti: Arthur, Ramsey, Chiesa, Rabiot, Bentancur, Bernardeschi, Portanova, Kulusevski. Attaccanti: Morata e Dybala.
LE CITTÀ DELLA SIGNORA: KIEV
19 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La prima trasferta stagionale in terra europea della Juventus porterà i bianconeri a giocare, nella serata di martedì, a Kiev. Capitale dell’Ucraina, è una città che sfiora i 3 milioni di abitanti e sorge nella parte settentrionale del Paese, sulle rive del fiume Dnepr, non distante dal confine con la Bielorussia. Proprio ad est del fiume ecco la Città Vecchia, una delle zone più suggestive e da vedere assolutamente. Un’area ricca edifici del Settecento e dell’Ottocento, con una strada principale: la discesa di Sant’Andrea.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Passeggiando per Kiev balzano subito all’occhio le numerose chiese presenti. La più importante è la Cattedrale di Santa Sofia, chiesa ortodossa inserita tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO che vanta caratteristiche uniche: è infatti composta da 5 navate, 5 absidi e ben 13 cupole. Un altro edificio imperdibile è il Pechersk Lavra (Monastero delle Grotte), fondato nel 1051. Situato ad un’ora circa di macchina dal centro città e posto in cima ad una collina, ospita la residenza del Metropolita di Kiev, la guida spirituale della Chiesa ortodossa ucraina.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una delle piazze più importanti della città è invece Majdan Nezaležnosti (Campo dell’Indipendenza), mentre il parco per eccellenza è Goloseevskiy Park, uno dei più grandi polmoni verdi cittadini.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LO STADIO: NSK OLIMPIYSKIY
Lo stadio Olimpico di Kiev (NSK Olimpiyskiy) ha una capienza di 70.050 posti ed è l’impianto più grande e importante di tutta l’Ucraina. Ha questa denominazione perché – nel 1980 – ha ospitato alcune partite di calcio delle Olimpiadi di Mosca. Qui si è giocata anche la finale degli Europei 2012, vinta dalla Spagna per 4-0 contro l’Italia, e la finale di Champions League 2018 conquistata dal Real Madrid per 3-1 contro il Liverpool.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA CONFERENZA STAMPA DI PIRLO E CHIELLINI ALLA VIGILIA DI DYNAMO-JUVE IL VIDEO INTEGRALE:

    La Juventus si prepara all’esordio nella fase a gironi dell’edizione 20/21della Champions League. La squadra ha raggiunto nel pomeriggio Kiev dove domani, allo stadio Olimpico, l’NSK Olimpiyskiy, affronterà la Dinamo e Mister Pirlo e capitan Chiellini hanno preso parte alla conferenza stampa alla vigilia del match contro gli ucraini.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Queste le loro dichiarazioni:
ANDREA PIRLO
«Sarà la mia prima partita da allenatore in Champions, sono tranquillo, sereno e non vedo l’ora di iniziare. Nella fase a gironi è fondamentale vincere la prima gara, per proseguire con più sicurezza. Siamo una squadra costruita per vincere, la Juve lo è sempre stata e ci proveremo in tutte le competizioni, lottando fino alla fine. Siamo ancora in una fase di costruzione, dobbiamo avere tempo di lavorare e crescere, per poi mettere in campo quanto provato in settimana. Ronaldo purtroppo è assente, ma abbiamo altri giocatori che possono occupare quella posizione, come Morata che ha ricoperto il ruolo a Crotone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dybala è un campione, un giocatore fondamentale per noi, che può giocare ovunque, perché i giocatori bravi la posizione la trovano da soli.
Chiaramente è un attaccante, quindi deve stare il più possibile vicino alla porta oppure muoversi tra le linee. Non sta giocando perché non ha potuto allenarsi con continuità. Viene da tre mesi di inattività, l’ho portato a Crotone per fargli giocare qualche minuti, ma siamo rimasti in dieci e non ho potuto inserirlo. È a disposizione e domani vedremo il da farsi.
Lucescu? È stato il mio primo allenatore, mi ha portato in Prima Squadra a 15 anni e mi ha fatto esordire a 16. Ho un bellissimo ricordo come tecnico e come persona, lo ringrazierò sempre. Ogni tanto ci sentiamo ancora e domani avremo l’occasione di sfidarci su questo campo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GIORGIO CHIELLINI
«Sono cambiati i giocatori e cambiano le stagioni, ma ognuno di noi cerca di sfruttare al meglio le sue caratteristiche. Stiamo attraversando un normale cambiamento, come è già accaduto in questi anni.
Difficile darci una tempistica, perché non abbiamo ancora avuto molto tempo per lavorare tutti insieme: dobbiamo migliorare, amalgamarci con i nuovi arrivati. Ma soprattutto vogliamo vincere: ogni stagione si parte con questo obiettivo. Abbiamo volontà e convinzione di poter ambire ai più grandi traguardi: l’importante è migliorare, crescere e portare a casa risultati, a partire da domani sera. Ho parecchi ricordi qui, sia in Champions League, sia con la Nazionale, quando vivemmo la bella avventura degli Europei in cui arrivammo in finale. Speriamo di aggiungere altri ricordi a partire da domani…».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SOSPENSIONE ATTIVITÀ SETTORE GIOVANILE
19 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A seguito del riscontro di alcuni casi di positività al Covid -19 in talune squadre del Settore Giovanile, la Juventus comunica che, precauzionalmente, ha deciso di sospendere temporaneamente l’attività del settore giovanile maschile e femminile. I casi positivi e i relativi contatti stretti sono stati posti in isolamento fiduciario nel rispetto della normativa vigente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
AGGIORNAMENTO – U23 IN ISOLAMENTO FIDUCIARIO
19 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa oggi la positività al Covid 19 di un altro componente del gruppo squadra U23: si tratta del calciatore Alessandro Di Pardo.   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS! GUARDA!

Calcio tutte le notizie. tutto il Calcio in tempo reale sempre aggiornato. SEGUILO E CONDIVIDILO!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 21:15 DI DOMENICA 18 OTTOBRE 2020

ALLE 12:26 DI LUNEDì 19 OTTOBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Russia: Lenin da Togliatti,ma è fantasista brasiliano
Ex Flamengo di nome fa Marx, ed è già caccia alla sua maglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
21:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lenin ha firmato per Togliatti. Non si tratta di una riunione, o rievocazione, di nostalgici del comunismo dell’Unione Sovietica e del tempo che fu, visto che di mezzo c’è anche Marx, ma semplicemente di calcio. Infatti il ventenne brasiliano Marx Lenin, così chiamato dalla madre in omaggio al marito Marques (“però Marx suonava meglio”, ha spiegato a ‘O Dia’) ma anche alle proprie simpatie politiche, ha firmato un contratto triennale per l’Akron Lada Togliatti, squadra della serie B russa e dell’omonima città sul Volga, ribattezzata con il nome del ‘Migliore’ nel 1964. Nel Lada Togliatti Lenin indosserà la maglia numero 15. cercando di dare il suo contributo per quella promozione a cui il club aspira.
Ma alle battute questo ragazzo venuto fuori dal fertile vivaio del Flamengo è abituato fin da quando aveva 15 anni e regalava tocchi deliziosi e giocate insieme a Vinicius Jr., ora al Real Madrid, e a quel Lincoln considerato il vero gioiello delle giovanili del club carioca campione del Sudamerica. Lui, Marx Lenin, era soprannominato ‘il Rivoluzionario’ per via del nome e del cognome, “ma a me della politica interessa zero, e tutto ciò che voglio è un pallone. E poi Marx, con quel barbone, non ha nulla a che fare con me e il mio modo di essere. Tanto meno Lenin. La politica la lascio a mia madre, ma di scherzi me ne hanno fatti tanti, per via del nome, e io ci rido sopra. Chissà cosa mi diranno adesso in Russia”. Intanto, è inutile dirlo, fra i tifosi del Lada Togliatti è cominciata la corsa all’acquisto della maglia numero 15 con quei nomi, Marx Lenin, sopra: diventerà un oggetto ‘cult’, c’è da scommetterci, visto che già arrivano richieste anche da altre parti del mondo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Benevento 5-2
Sanniti avanti con Caprari poi Dzeko e compagni la ribaltano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 ottobre 2020
22:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma dilaga contro il Benevento: all’Olimpico finisce 5-2 per la formazione di Fonseca che conquista la seconda vittoria in campionato. Sono i sanniti ad andare in vantaggio con Caprari, ma Pedro e Dzeko ribaltano il match nel primo tempo. Nella ripresa Lapadula pareggia ribattendo a rete il rigore paratogli da Mirante ma Veretout fa 3-2 poco dopo, segnando dal dischetto. Nel finale ancora gol per Dzeko (ora quinto marcatore all time in A della storia della Roma) e Carles Perez.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dpcm: Sibilia, “Grave fermare calcio di base e giovani”
N.1 Lnd: “Impedire sport a bambini e ragazzi crea squilibrio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
23:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dalle informazioni parziali che abbiamo il nuovo DPCM avrebbe confermato i nostri timori – ha dichiarato il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia – Perché se da un lato sembrerebbe garantita la prosecuzione dell’attività dilettantistica a livello nazionale e regionale, non possiamo dire lo stesso per quella provinciale e giovanile. Se così fosse siamo preoccupati perché impedire lo sport soprattutto a bambini e ragazzi equivale a creare un forte squilibrio tra una socialità organizzata e quella disorganizzata, quella che porterà migliaia di giovani a vivere il proprio tempo libero senza regole e senza responsabilità, a differenza di ciò che avrebbero potuto garantire le società sportive dilettantistiche che hanno investito risorse e mezzi per consentire la ripresa in sicurezza delle attività sportive”.
“Trovo grave ha concluso Sibilia – considerare lo sport un’attività non essenziale, come anche non aver cercato un confronto con chi organizza e gestisce lo sport di base nel nostro Paese”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca, campionato è lungo ma abbiamo cominciato bene
‘Questa giornata prova che qui si gioca all’attacco. Gestiamoci’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 ottobre 2020
23:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo fatto una bella partita oggi, abbiamo fiducia. Il campionato è lungo, stiamo iniziando, ma la squadra sta cominciando bene. Ora abbiamo molte partite in pochi giorni e dobbiamo gestire, ma sono fiducioso”. E’ un Paolo Fonseca soddisfatto quello che, dai microfoni di Sky Sport, commenta il successo della sua Roma sul Benevento.
“Abbiamo controllato anche senza possesso palla – dice ancora il tecnico dei giallorossi -, non ci sono state molte situazioni pericolose vicino la nostra porta. Abbiamo preso un gol per sfortuna, e oltre il rigore la squadra è stata equilibrata. Ma io l’ho detto tempo fa: a chi pensa che la Serie A sia un campionato difensivo questa giornata prova che invece qui si gioca un calcio offensivo. Penso che sia una cosa positiva, io voglio sempre avere una squadra offensiva. Penso che questo sia positivo per l’immagine del calcio italiano”.
Che campionato sarà, secondo Fonseca? La Roma sarà all’altezza delle migliori? “Voglio sempre essere equilibrato e realista – risponde -. Penso che tutti sappiamo che ci sono due squadre che hanno fatto investimenti diversi e sono le principali candidate a vincere il campionato. Poi c’è una serie di squadre, tra cui la Roma, che possono fare una buona stagione, e andare in Champions. E noi vogliamo fare una stagione migliore dell’anno scorso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, dobbiamo essere ambiziosi e duraturi
Tecnico: “Percorso avviato a gennaio.Ibra? Conta che sia felice”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
09:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo essere ambiziosi e dobbiamo pensare solo alla prossima partita: essere ambiziosi per me significa provare a vincere la prossima. Adesso siamo concentrati sull’Europa: la volevamo, l’abbiamo ottenuta. Esiste un gruppo di lavoro che ha sempre cercato di mettere al primo posto professionalità e disponibilità, che ha cercato di crescere insieme. Il nostro percorso è cominciato a gennaio, stiamo ottenendo risultati positivi, perché tutti i giocatori sono messi nelle condizioni di rendere al meglio. Adesso hanno più fiducia e consapevolezza nelle proprie qualità, i risultati ti danno forza e convinzione. Dobbiamo insistere e cercare di durare il più possibile”. Così Stefano Pioli ha parlato del ‘suo’ Milan a Radio Anch’io lo sport, su RadioRai.
“Ibra? Sta dando tanto, anche i compagni glielo riconoscono.
E’ difficile adesso pensare al futuro, non credo che lo stesso Ibra ci stia pensando. Bisogna invece pensare al presente: quel che conta adesso è che sia felice, non penso sia il momento adatto per spingersi avanti – aggiunge Pioli -. Tonali? Ha avuto un’estate un po’ difficile, è un giocatore con grande qualità e di grandissima prospettiva, ha senso della posizione ed è adatto al gioco veloce. Per me è un titolare, in questa squadra ho la fortuna di avere tanti titolari. In nostri investimenti riguardano il presente e il futuro”, conclude.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Pioli: “Situazione non semplice, ma protocollo preciso”
‘Controllati quasi ogni giorno, privilegiati anche in questo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
10:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se ho il timore di altri casi simili a Juve-Napoli? Purtroppo la situazione non è semplice per nessuno, siamo in mano a dei professionisti – aggiunge – ci è stato messo a disposizione un protocollo molto preciso e, anche in questo, siamo privilegiati, perché veniamo controllati quasi quotidianamente. Quello che possiamo fare, come tutti i cittadini, è rispettare le regole, mantenendo le distanze e usando le mascherine. Speriamo che la situazione migliori col tempo e prima possibile”. Così Stefano Pioli, allenatore del Milan, a Radio Anch’io lo sport, su RadioRai.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli “più gol in A? Squadre portate al rischio”
‘Europa giardino del Milan.Giocheremo con mentalità e ambizioni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
10:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ciascuno di noi cerca di adattarsi a un calcio più moderno, di comandare le partite e non di subire.
Ci sta di rischiare di più. Anche perché, molte squadre hanno accettato la parità numerica dietro. Credo sia meglio esaltare lo spettacolo e, alla fine, penso sia più utile segnare un gol più degli altri anziché subirne uno di meno”. Così Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha parlato a Radio Anch’io lo sport, su RadioRai. “L’Europa League? Noi siamo il Milan ed è giusto affrontare con serietà e ambizione ogni partita e ogni torneo; in questo momento – ha osservato – non siamo nella posizione di poter scegliere una competizione. Giocheremo sette partite in tre settimane e cercheremo di avere la squadra migliore in ogni partita. Ci teniamo a fare bene in Europa, perché l’Europa è il giardino del Milan, ma siamo solo all’inizio. Questa è l’Europa che conta di meno, ma conta la mentalità e noi dobbiamo avere quella vincente. Siamo in un girone equilibrato, ma dobbiamo essere pronti e determinati”.
“La Juve – ha concluso Pioli – per me è sempre la favorita per lo scudetto, ha cominciato un nuovo ciclo, ci vorrà del tempo, anche se nel calcio di tempo ce n’è sempre di meno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Fonseca, con i Friedkin nessun problema
‘Dzeko? E’ molto motivato, e ha fatto due gol: è importante’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 ottobre 2020
23:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ci sono problemi con i Friedkin” lo ha detto Paulo Fonseca in conferenza stampa dopo la vittoria per 5-2 contro il Benevento all’Olimpico. Il tecnico giallorosso torna anche su Dzeko: “Ha fatto due gol ed è importante questo, ha avuto tante occasioni nelle altre partite. Edin è molto motivato e ha fatto due gol”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benevento: Inzaghi, il risultato è bugiardo
‘Venire qui, fare dieci tiri in porta: mi tengo la prestazione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
23:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Venire qui, fare dieci tiri in porta e prendere dei gol così… devo dire che la squadra è stata molto brava. Il risultato è bugiardo, però mi tengo la prestazione. Per una neopromossa giocare una partita del genere è una grande soddisfazione”. Così Pippo Inzaghi, dai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta per 5-2 contro la Roma.
Ma il Benevento è una squadra da Serie A? “Siamo ancora un po’ inesperti e lo paghiamo – risponde il tecnico della squadra sannita -. Avere questa mentalità in un campo così difficile però è quello che voglio. Poi qui 99 volte su 100 la perdi, quindi preferisco giocarmela. Se vogliamo salvarci dovremo avere questo spirito”. Sul gol del 2-1, Inzaghi dice che preferisce “parlare del rigore. Il mio portiere dice che ha preso la palla, io non capisco solo perché gli arbitri non la vanno a rivedere.
Se prende la palla per me finisce lì, cosa deve fare il portiere? Se il nostro è uguale vuol dire che neanche quello era rigore. Sono simili, però l’unica cosa è che si potrebbero andare a vedere”.
Sulla filosofia di gioco del Benevento, il tecnico chiarisce che “non è cambiata. Io cerco sempre di capire che giocatori ho: non ho mai cambiato. Ora ho una squadra che può fare dei gol e se mi difendo in area in Serie A gol lo prendo sempre”. “Non mi voglio snaturare, questa mentalità è l’unica speranza per salvarmi – sottolinea -. Certo però che era più facile giocare che allenare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Pedro ”A mio agio con Mkhitaryan e Dzeko”
Lo spagnolo ‘Oggi la prestazione di tutta la squadra buona’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 ottobre 2020
23:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sto migliorando l’intesa con Dzeko e Mkhitaryan, ma anche con il resto dei compagni” lo ha detto Pedro nel post partita dopo la vittoria contro il Benevento per 5-2. Il gol dell’1-1 è il suo, ma l’ex Chelsea elogia tutto il gruppo: “Oggi credo che la prestazione di tutta la squadra sia stata molto buona – dice -. Sapevamo fosse una partita difficile contro un avversario pericoloso, ma soprattutto nel secondo tempo abbiamo trovato il nostro gioco. Dobbiamo sviluppare una mentalità forte per conseguire i nostri obiettivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Spadafora, da Governo scelta buon senso sullo sport
Ministro: “Palestre, piscine e centri sportivi restano aperti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2020
09:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Proseguono partite e gare sportive dilettantistiche a livello regionale e nazionale, mentre per il livello provinciale, società, associazioni sportive ed enti di promozione proseguiranno gli allenamenti degli sport di squadra, ma in forma individuale, come le squadre di Serie A all’inizio della fase due”. Così il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, su Facebook. “Per fare un esempio: la squadra di una scuola calcio di giovanissimi o pulcini potrà continuare ad allenarsi, ma senza giocare partite – aggiunge -. Dopo un lungo confronto in nonsiglio dei Ministri, Cts e Regioni, è prevalsa una scelta di buon senso. Nelle prossime ore, con i rappresentanti del settore, studieremo ulteriori misure di sicurezza per una maggiore tranquillità di tutti e scongiurare possibili chiusure. Fate attenzione e rispettate al massimo le regole, in palestra e in altri luoghi. È un momento critico, non abbiamo ancora vinto la nostra guerra sul virus. Ho combattuto per arrivare a questa scelta, ma dobbiamo essere consapevoli del momento difficile per il Paese, che ci obbliga a un rispetto rigoroso dei protocolli. Abbiamo chiesto già tanti sacrifici al mondo dello sport, tra i settori più colpiti dall’epidemia, e soprattutto abbiamo chiesto ai gestori investimenti cospicui”.
“Non è facile assumere certe scelte – sottolinea – ma ho pensato non solo ai tanti gestori e ai lavoratori sportivi e a quanti frequentano le palestre per il proprio benessere psico-fisico, ma anche ai tantissimi giovani messi a dura prova dalle regole imposte dall’emergenza sanitaria. Del resto, nessuna evidenza scientifica denuncia focolai in relazione all’allenamento individuale nei luoghi controllati. Era peggio spingere migliaia di appassionati e di giovani nei parchi, piuttosto che proseguire in luoghi che rispettano regole e protocolli”.
“Ringrazio il presidente Conte – conclude – i parlamentari che si sono espressi chiaramente, i presidenti di Regione che, col coordinatore Bonaccini, hanno rivendicato con nettezza la volontà di tenere aperte palestre, piscine, centri sportivi con i rigorosi protocolli e in sicurezza. Non mettete mai in dubbio che stia facendo l’impossibile, giorno e notte, per lo Sport!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; squadra resta in isolamento, oggi nuovi test
Club giallorosso in bolla dopo la positività di Calafiori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
19 ottobre 2020
10:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La positività di Riccardo Calafiori di sabato scorso ha acceso la spia d’allarme in casa Roma. I tamponi di domenica mattina pre Benevento sono tutti risultati negativi, ma per precauzione la squadra rimarrà in isolamento con l’obiettivo di ridurre il rischio di contagio al minimo visto anche il doppio impegno in trasferta tra Europa League e Milan. I giocatori dunque sono rimasti a dormire ieri a Trigoria e oggi sosterranno nuovi test perché, da protocollo Uefa, sono obbligatori 48 ore prima della partenza della squadra, prevista per mercoledì per Berna.   VAI ALLO SPORT

Juventus tutte le notizie. Qui Alvaro Morata in azione
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:08 DI DOMENICA 18 OTTOBRE 2020

ALLE 10:05 DI LUNEDì 19 OTTOBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

WOMEN | PINK BARI-JUVENTUS, LE STATISTICHE DEL GIORNO GARA
18 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le Juventus Women, prima della sosta per gli impegni delle Nazionali, sono attese oggi dalla trasferta in casa della Pink Bari. Fischio d’inizio alle 14:30, con diretta su Juventus TV.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
STATS & FACTS
◦ Cinque precedenti in Serie A tra Pink Bari e Juventus: cinque successi per le bianconere. In entrambi i precedenti casalinghi della Pink Bari contro la Juventus in Serie A, entrambe le squadre hanno trovato la via del gol – due successi per le ragazze di coach Guarino nel parziale.
◦ La Juventus è l’unica squadra a punteggio pieno in questo campionato – solo nel 2017/18 è riuscita a vincere tutte le prime sei gare stagionali in Serie A (ha trovato il successo in tutte le prime 17).
◦ La Juventus ha vinto le ultime tre partite di campionato senza subire gol – l’ultima volta in cui le bianconere hanno ottenuto quattro successi consecutivi tenendo la porta inviolata nella competizione è stata nel febbraio 2019.
◦ Dopo aver vinto il match d’esordio stagionale contro il Napoli, la Pink Bari ha perso le successive quattro partite di questo campionato – l’ultima volta in cui le pugliesi hanno trovato la sconfitta in più gare di fila in Serie A è stata nel maggio 2018 (11).
◦ La Juventus è la squadra che ha segnato più reti su palla inattiva nel torneo in corso – 8, 4 dei quali su sviluppi di calcio d’angolo (altro primato).
◦ Cristiana Girelli, sempre in gol in questo campionato, potrebbe diventare la prima giocatrice a segnare in tutte le prime sei partite stagionali di Serie A a partire da Lana Clelland nel 2016/17 – solo una volta in precedenza l’attaccante bianconera ha tagliato questo traguardo, nel 2012/13 con l’AGSM Verona (in cui arrivò a sette).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTO OF THE GAME | LE STATISTICHE POST MATCH DI JUVE-CROTONE
18 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aprile 2016. Questa la data dell’ultimo gol in Serie A di Alvaro Morata, che ieri ha segnato a Crotone (sfiorando la doppietta prima con un palo e poi con un gol annullato dal VAR per off-side). Questo alla sua partita da titolare numero 50 con la maglia della Juventus, contando tutte le competizioni.

  GLI ALTRI FACTS
La Juventus non rimaneva senza successi per sei trasferte di fila in Serie A da agosto 2010.
Nelle ultime tre partite contro il Crotone in Serie A Federico Chiesa ha fornito due assist e segnato un gol. Il suo sesto passaggio in bianconero è stato l’assist per il gol di Álvaro Morata.
Entrambi i gol del Crotone in Serie A contro la Juventus portano la firma di Simy.
La Juventus ha affrontato nove rigori nel 2020 – in Serie A meno solo della Fiorentina (10).
Gianluigi Buffon ha giocato oggi la sua partita numero 650 in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUNIOR MEMBER ALLA SCOPERTA DEL TESORO ALLO JUVENTUS MUSEUM!
18 ottobre 2020

Le immagini del Weekend dedicato al divertimento e alla scoperta della storia bianconera per i nostri giovani tifosi nel Museo bianconero. E poi… via al tour dell’Allianz Stadium!

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

ALLENAMENTO FRA CAMPIONATO E CHAMPIONS
18 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Messo subito alle spalle il pareggio di ieri, la Juve ha ricominciato immediatamente a lavorare: in agenda c’è un appuntamento importante, molto importante, l’esordio in Champions League martedì contro la Dinamo Kiev.
La squadra si è quindi ritrovata questa mattina: scarico in palestra per chi ha giocato ieri, possessi palla e partitella per il resto del gruppo.
Domani la squadra si ritroverà per la rifinitura, dopodichè volerà in Ucraina, dove alle 18.45 (ora italiana) è prevista la conferenza stampa dei bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
REVIEW: IL GOL DI ALVARO MORATA CONTRO IL CROTONE
18 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Alvaro Morata, Federico Chiesa e Dejan Kulusevski: i tre nuovi acquisti sono i protagonisti della rete del pareggio bianconero allo stadio Ezio Scida di Crotone. Andiamo a descrivere nel dettaglio l’azione:
IL GOL DI MORATA
Il gol dello spagnolo nasce da un rinvio lungo di Buffon che va a cercare nel cerchio di metà campo proprio Morata. Alvaro di petto addomestica la palla servendo Kulusevski: lo svedese agisce alle spalle di Morata, sfruttando le tante sponde (ben 6) dell’attaccante.
Con il lancio lungo del portiere e la giocata veloce dello spagnolo, la Juventus ha di fatto tagliato fuori il centrocampo del Crotone creando una situazione di parità numerica (4 vs 4) nella trequarti calabrese.
Kulusevski avanza mentre la retroguardia del Crotone arretra a palla scoperta: Chiesa, sull’out destro, detta il passaggio attaccando la profondità alle spalle della linea difensiva avversaria.
Il preciso lancio dello svedese trova Chiesa in area di rigore: l’ex viola ha il tempo di vedere il movimento di Morata che, dopo avere dato avvio all’azione, attacca la porta centralmente.
La sua conclusione è semplice: una semplicità resa tale da un’azione rapida e fluida.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
WOMEN, POKER ALLA PINK BARI E PRIMATO IN CLASSIFICA
18 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sei vittorie in sei partite: le Juventus Women continuano la loro marcia e arrivano alla sosta in testa alla classifica e a punteggio pieno. Contro la Pink Bari è un monologo bianconero e il 4-0 è specchio della prestazione: apre le marcature Arianna Caruso, raddoppia Cristiana Girelli, in gol in tutte le prime sei giornate di Serie A. Tris e poker hanno la firma, rispettivamente, di Valentina Cernoia, con una splendida punizione, e Andrea Staskova. Per entrambe primo gol stagionale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
La gara di Bitetto segue lo spartito atteso e l’unica nota fuori contesto è proprio la prima. Al primo minuto, infatti, la Pink Bari si presenta in area bianconera con cattive intenzioni, ma Giuliani è bravissima a chiudere in uscita. La Juve risponde immediatamente con Valentina Cernoia, che colpisce il palo da posizione defilata e da lì in poi comincia il monologo: Myllyoja è attenta su Girelli, ma nulla può, dopo un quarto d’ora su Arianna Caruso. La centrocampista bianconera è bravissima a piombare, sugli sviluppi di un corner, sulla respinta del portiere avversario, per poi lasciar partire una splendida conclusione con il destro che non lascia possibilità di replica. Minuto 15, match sbloccato e per lei terzo gol stagionale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Pink Bari non cambia interpretazione della gara e la Juve continua a spingere, trovando il gol del raddoppio dieci minuti dopo, con la solita Cristiana Girelli, servita benissimo da Hyyrynen. Per lei sette gol in sei partite di campionato e l’ennesimo record: prima calciatrice italiana a trovare il gol in tutte le prime sei giornate del campionato di Serie A Femminile.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Lo 0-2 non basta e, prima dell’intervallo, arriva il tris: un capolavoro su punizione di Valentina Cernoia, al primo, meritatissimo, gol in campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il secondo tempo parte su ritmi un po’ più bassi, ma a condurre le danze è sempre la Juve, che sfiora il poker a più riprese, sbattendo su una super Myllyoja, che dice no, con due grandissimi interventi, a Girelli, azionata da una splendida azione di Maria Alves, prima e Caruso poi. La voglia di trovare il gol delle neoentrate, però, fa la differenza, e Staskova, all’84’, trova il 4-0. Anche per lei primo gol stagionale. Due minuti dopo momento speciale per Alice Giai, classe 2003, all’esordio in prima squadra. La ciliegina su una partita perfetta, che consente di vivere la sosta davanti a tutte con pieno merito.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO POST-PARTITA
«Sono molto contenta del lavoro di squadra del primo tempo – il commento di coach Guarino -. Mi è piaciuto l’approccio, abbiamo messo in pratica le cose fatte in settimana, senza concedere il primo tempo. I cambi, poi, hanno creato un disequilibrio iniziale, ma, ritrovate le trame di gioco, abbiamo chiuso la partita. Complimenti alla squadra per come si è comportata. Due note positive a margine sono l’esordio della classe 2003 Giai e il sesto gol consecutivo in sei partite per Girelli, che batte un altro record nella sua carriera».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Pink Bari – Juventus 0 – 4
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 6° Giornata Girone di Andata.
Campo Comunale “Antonucci” – Via Marconi – Bitetto (BA)
Marcatori: 15’ pt Caruso (J), 25’ pt Girelli (J), 35’ pt Cernoia (J), 39’ st Staskova (J)
Pink Bari: Myllyoja, Mascia, Marrone, Piro, Ketis, Helmvall, Sule (28’ st Manno), Silvioni (41’ st Buonamassa), Ceci (23’ st Strisciuglio), Soro (Cap.), Novellino (23’ st Lea). A disposizione: Larenza, Venanzi, Di Fronzo. Allenatrice: Cristina Mitola
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Giuliani, Hyyrynen, Boattin, Salvai (Cap)(27’ st Lundorf), Sembrant, Galli (41’ st Giai), Zamanian, Caruso, Girelli (27’st Staskova), Bonansea (1’ st Hurtig), Cernoia (16’ st Souza Alves). A disposizione: Bacic, Arcangeli, Pedersen, Rosucci. Allenatrice: Rita Guarino
Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino (Assistenti: Giovanni Dell’Orco di Policoro, Federico Votta di Moliterno).
Ammonite: 38’ pt Sule (P), 43’ Silvioni (P), 30’ st Lea (P)
Prossimo impegno:
Pomigliano – Juventus
Gironi eliminatori Coppa Italia femminile.
Domenica 1 novembre 2020 ore 12:00
Stadio Gobbato – Via Ravenna, snc – Pomigliano Darco (NA)
Prossimo impegno di Campionato:
Juventus – Sassuolo
7° Giornata Girone di Andata.
Domenica 8 novembre 2020 ore 12:30
Campo Ale&Ricky – Via Stupinigi, 182 – Vinovo (TO).    TUTTI I VIDEO DELLA JUVE! NON PERDERLI!

Calcio tutte le notizie, tutte e complete- sempre in tempo reale. Leggi e condividi!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:42 ALLE 21:15 DI DOMENICA 18 OTTOBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Roma; tutti negativi i tamponi della squadra
Solo Diawara e Calafiori restano i positivi tra i giallorossi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 ottobre 2020
12:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca può tirare un sospiro di sollievo. Dopo la positività di ieri di Riccardo Calafiori, la Roma ha svolto in mattinata nuovi test che hanno dato tutti esito negativo. Dunque non ci saranno altre defezioni in vista del match di stasera con il Benevento con le positività che restano quelle del terzino giallorosso e di Diawara.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:De Siervo,protocollo unico modo per terminare stagione
Ad Lega A: Complimenti al Parma per la gestione della situazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
15:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione che stanno affrontando le nostre Società conferma che l’unico modo per portare a compimento la stagione è attenersi al Protocollo – ha affermato l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo -.
Il caso Parma è emblematico di come sia necessario seguire le indicazioni previste per la disputa delle partite”.
“Voglio fare i complimenti alla società, al medico e a tutto lo staff per la serietà con la quale stanno gestendo i casi covid all’interno del gruppo squadra – ha aggiunto – L’Asl di Parma è stata molto scrupolosa nel suo operato e nel rispetto del Protocollo e quanto deciso è l’unica via per giocare e tenere in piedi tutto il sistema calcio italiano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia-Fiorentina 2-2
I viola si fanno rimontare due gol
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
17:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia e Fiorentina hanno pareggiato 2-2 in una partita della 4/a giornata della Serie A. Nel primo tempo i viola vanno subito sul 2-0 con Pezzella e Biraghi poi si fanno rimontare dai padroni di casa con Verde e Farias.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino-Cagliari 2-3
Doppiette di Belotti e Simeone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 ottobre 2020
17:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cagliari ha battuto in trasferta il Torino 3-2. Girandola di gol e emozioni in campo, alla fine i sardi espugnano il Filadelfia: in rete nel primo tempo Belotti su rigore, poi Joao Pedro, Simeone, ancora Belotti, e infine di nuovo Simeone che fissa il risultato sul 3-2 per il Cagliari.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

DIRETTA SERIE A: in campo Roma Benevento 0-0 LIVE
L’udinese batte il Parma 3-2. Sassuolo show insegue il Milan,il Torino affonda. Granata in crisi, viola rimontati: Giampaolo e Iachini in bilico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
20:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In campo Roma Benevento 0-0 LIVE
Udinese batte Parma 3-2 nel posticipo della 4/a giornata della Serie A. Il Cagliari ha vinto a Torino 3-2,  Spezia e Fiorentina 2-2. Nell’anticipo delle 12.30 il Sassuolo ha vinto in rimonta a Bologna 4-3
La serie A si gioca i suoi jolly e tutto sembra possibile, nell’anno flagellato dal covid. Il Milan di Pioli e Ibra è in fuga a punteggio pieno, ma all’inseguimento c’è lo splendido Sassuolo di De Zerbi che riesce nell’impresa di rimontare a Bologna dall’1-3 al 4-3. A seguire, in una classifica bugiarda che tiene in parziale conto i meriti del Napoli, la squadra di Gattuso, del gioiello Osimhen e del rigenerato Lozano che nutre giustificate ambizioni scudetto. Reduci da prove incolori, perdono colpi Atalanta, Juve e Inter. E’ un turno poco promettente per le squadre impegnate in Champions perché crolla la Lazio, vanno ko Atalanta e Inter, pareggia stentatamente la Juve a Crotone.
Le gare del pomeriggio offrono una girandola di gol: oltre ai 7 di Bologna reti a raffica anche alla Spezia coi liguri che rimontano due gol segnati dalla Fiorentina nei primi 4′ di gioco. Entra in crisi il Toro di Giampaolo nonostante una prova trascinante di capitano Belotti, autore di una doppietta. Ma il Cagliari, che Di Francesco sta allestendo con pazienza e qualche incertezza, si impone alla distanza 3-2 grazie a una doppietta del sempre più positivo Simeone e a un errore macroscopico di Sirigu. Per Iachini e Giampaolo c’è molta pressione e le loro panchine cominciano a scricchiolare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’impresa più eclatante, anche se non inattesa, è quella del Sassuolo che De Zerbi sta costruendo con perizia. Già l’anno scorso gli emiliani si erano portati a ridosso delle grandi, ma ora c’è una continuità di risultati che promette una lotta a viso aperto per l’Europa League. La classe di Locatelli, gli spunti di Berardi, i gol di Caputo non mettono limiti alle possibilità della macchina da gol di De Zerbi: 13 gol in 4 partite sono un bottino superlativo. Solo l’Atalanta ha fatto meglio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic si lamenta che per un’ora ha giocato solo il Bologna, ma il crollo dei felsinei è stato amplificato dalle giocate spumeggianti del Sassuolo.
Giampaolo rischia parecchio dopo il terzo ko di fila in una gara interessante che ha mostrato la duttilità del Cagliari, che dispone di un’ottima intelaiatura e si giova di un Simeone in grande spolvero. Ma le potenzialità del Toro rimangono ancora inespresse e il tempo a disposizione del tecnico potrebbe scadere quanto prima.
Occasione sprecata per la Fiorentina che va 2-0 in avvio con Pezzelle e Biraghi. Ma lo Spezia non si arrende e con caparbietà rimonta con Verde e Farias portandosi in una lusinghiera posizione di centroclassifica.
L’Udinese si sblocca e conquista i primi punti in campionato. Alla Dacia Arena i friulani battono il Parma 3-2, dopo essere andati sotto; nel primo tempo Samir (28′) risponde al vantaggio di Hernani (26′), Nella ripresa al 7′ l’autorete di Iacoponi manda avanti i padroni di casa, che si fanno raggiungere al 24′ da Karamoh. Decide allo scadere (44′) il destro di Pussetto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Associazione centri sportivi: ‘Dobbiamo rimanere aperti’
Lettera a Spadafora: ‘Con gli attuali controlli non c’è contagio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 Ottobre 2020
16:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Associazione Anif, che rappresenta i centri sportivi italiani, ha scritto una lettera al ministro Vicenzo Spadafora per “ribadire gli importanti motivi per cui non è necessario chiuderli. “Preghiamo lei, che già si è speso più volte in difesa del suo e nostro settore, di intervenire nel ribadire che i centri sportivi possono rimanere aperti perché con l’attuale e accurato controllo non si diffonde il contagio e le regole del protocollo vengono applicate con attenzione e controllo effettivo” . Nella lettera viene spiegato che “gli sportivi sono, a prescindere dal covid, persone che come stile di vita sono molto attenti alla salute e quindi osservano le regole. Nei centri sportivi si fa prevenzione contro le principali malattie croniche che sono quelle per le quali il covid ha particolare nocività, si aiutano tutti i cittadini a superare questo periodo di enorme difficoltà psicologica, si producono e si sostengono tutti gli atleti italiani al vertice nelle diverse discipline. Infine da una nostra indagine, fatta in più di 1.000 centri in tutta Italia, l’incidenza dei casi positivi tra i frequentatori dei centri sportivi è di gran lunga inferiore alla media nazionale e quasi inesistente”. “Aggiungo per ultimo – ha scritto il presidente Anif, Giampaolo Duregon – i danni ingenti che si farebbero con la chiusura: si danneggiano quasi 20 milioni di italiani per i quali il movimento fisico rappresenta uno stile di vita salutare e un sicuro antidoto per tutte le malattie”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dpcm: Cozzoli, sport è una rete di protezione sociale
“Società hanno dato contributo alla ripartenza del paese”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
17:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vorrei ricordare a tutti che lo sport è salute, e che è importante farlo. Ed è anche una rete di protezione sociale per il nostro paese”. Così il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, nel corso di ‘Domenica In’ su Rai Uno.
“Le società sportive – dice ancora Cozzoli – hanno un ruolo sociale hanno dato un grande contributo per la ripartenza del nostro paese. Va consentito a tutti noi di fare sport, e l’augurio e la speranza è che si possa continuare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 9 positivi nell’AZ, ma giovedì giocherà contro Napoli
Club: si tratta di 6 calciatori e 3 dipendenti. Ok per regole Uefa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ALKMAAR
18 ottobre 2020
17:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’AZ Alkmaar, squadra olandese rivale del Napoli giovedì prossimo, 22 ottobre, per il gruppo F dell’Europa League ha annunciato di aver riscontrato nove casi di positività al Covid-19 all’interno del gruppo squadra.
“Venerdì scorso sono state rilevate nove infezioni da coronavirus – è scritto in una nota del club -, che riguardano tre dipendenti e sei giocatori. Le persone in questione sono andate in isolamento”.
La partita contro il Napoli non è al momento a rischio, perché le norme Uefa prevedono la presenza di almeno 13 giocatori per disputare regolarmente il match e l’AZ li ha.
Nel frattempo, in una partita di campionato il club di Alkmaar ha pareggiato 2-2 in casa contro il Venlo nella quinta giornata dell’Eredivisie. Per l’ AZ hanno segnato Karlsson e Stengs. La formazione del tecnico Arne Slot sale in classifica a quota 4 punti a -7 dalla capolista Twente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dpcm:Sibilia,fermare Dilettanti un disastro,non siamo untori
N.1 Lnd: “Niente stop sport di base. Chi deve decidere rifletta”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
17:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vorrei invitare le istituzioni e la comunità scientifica a riflettere seriamente sulla ventilata ipotesi di sospendere le attività dello sport dilettantistico.
Noi non siamo gli untori, lo dicono i numeri”. Lo afferma Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti e vicepresidente vicario della FIGC sottolineando che “fermare lo sport di base sarebbe un disastro, anche e soprattutto sotto il profilo sociale”.
“Le società dilettantistiche, non solo quelle che operano nel calcio, sono sottoposte a rigidi protocolli per il contenimento dell’epidemia – aggiunge – Tutto ciò ha significato per decine di migliaia di soggetti, che svolgono una funzione sociale senza eguali in Italia, un grande sacrificio oltre che un rinnovato impegno economico”.
Per Sibilia “fermare lo sport di base sarebbe un disastro, anche e soprattutto sotto il profilo sociale. La socialità dello sport è pienamente organizzata, è su questo dato che invito a riflettere chi deve prendere delle decisioni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: 3-2 al Parma, primi punti per l’Udinese
Friulani sorridono, decide Pussetto allo scadere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
20:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Udinese si sblocca e conquista i primi punti in campionato. Alla Dacia Arena i friulani battono il Parma 3-2, dopo essere andati sotto; nel primo tempo Samir (28′) risponde al vantaggio di Hernani (26′), Nella ripresa al 7′ l’autorete di Iacoponi manda avanti i padroni di casa, che si fanno raggiungere al 24′ da Karamoh. Decide allo scadere (44′) il destro di Pussetto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
DIRETTA SERIE A: in campo Roma Benevento 0-1 LIVE
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
21:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In campo Roma Benevento 0-1 LIVE
Roma-Benevento 0-1: 5′ pt Caprari riceve al limite, si accentra, fa a portellate e con un destro (deviato da Ibanez) batte Mirante.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Genoa a Verona tra mille dubbi
Lunedì mattina tamponi per tutti. Molti i ballottaggi per Maran
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
21:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una vigilia segnata dai dubbi e dalle condizioni fisiche quella vissuta dal Genoa di Rolando Maran atteso domani dal ritorno in campo nel posticipo del Bentegodi contro il Verona di Ivan Juric. La squadra ha sostenuto in mattinata la rifinitura con prove sotto sforzo anche per i giocatori che nei giorni scorsi sono tornati ad essere negativi dopo la positività precedente, proprio per valutare un possibile recupero in extremis. Sono dieci i giocatori che facevano parte del focolaio esploso ai primi del mese in casa grifone che nel frattempo hanno avuto esito negativo dai tamponi, Perin , Marchetti, Radovanovic, Biraschi, Melegoni, Behrami, Zajc, Schone Pjaca e Pellegrini ma difficilmente potranno giocare dal primo minuto considerando che sono comunque reduci da oltre due settimane di isolamento e riposo assoluto senza potersi allenare sul campo né con i compagni. Sette invece i giocatori ancora indisponibili, Cassata, Lerager, Zappacosta, Destro, Brlek, Criscito e Males ai quali bisogna aggiungere Sturaro sulla via del recupero dopo l’infortunio muscolare che lo aveva colpito a metà luglio. Genoa che nel pomeriggio ha raggiunto, diviso in gruppi utilizzando mini pullman, proprio la città scaligera e domani mattina il tecnico farà le proprie valutazioni per decidere chi schierare contro i gialloblù con il gruppo squadra che domani mattina, come da regolamento, effettuerà un giro di tamponi proprio in vista della sfida della sera   VAI ALLO SPORT

Calcio tutte le notizie- tutte, sempre complete, aggiornate ed in tempo reale. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:34 ALLE 12:42 DI DOMENICA 18 OTTOBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Simy “cuore spezzato per lacrime e caduti Nigeria”
Calciatore posta messaggio di conforto alla sua gente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
18 ottobre 2020
00:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ai nostri eroi caduti, a tutte le nostre famiglie ferite, a tutti i nostri genitori, fratelli e sorelle col il cuore spezzato, io non riesco a trovare le parole giuste per potervi confortare abbastanza dal vostro grande dolore, ma posso promettervi una cosa oggi: le nostre lacrime e quelle dei nostri Caduti non saranno invano. Il cambiamento sta per arrivare”.
Con questo post sul suo profilo instagram con la foto dell’esultanza dopo la rete alla Juventus, l’attaccante del Crotone, Nwanko Simy, ha portato all’attenzione quanto sta accadendo nel suo paese d’origine la Nigeria. Dopo la rete segnata su rigore a Buffon, Simy ha mostrato una maglia con la scritta End policy brutality in Niogeria (stessa cosa ha fatto Osimhen, attaccante nigeriano del Napoli dopo la sua prima rete in Italia).
In Nigeria quello della violenza della polizia ed in particolare della SARS, la Squadra Speciale Anti Rapina, è un tema caldo. Da otto giorni i cittadini nigeriani protestano con manifestazioni di piazza il loro dissenso contro le abitudini dei poliziotti senza freni e controlli. Il Governo nigeriano ha sciolto la SARS, sostituendola con la SWAT, ma non sembra essersi placata la violenza delle forze armate nazionali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Hategan arbitra la Juve, Turpin per la Lazio
Martedì bianconeri contro Dynamo Kiev, laziali ospitano Dortmund
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2020
10:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà l’arbitro romeno Ovidiu Haţegan il direttore di gara della partita tra Dynamo Kiev e Juventus, valida per il Gruppo G della Champions league, in campo martedì alle 18.55 a Kiev.
Alle 21 di martedì all’Olimpico di Roma scenderà in campo la Lazio contro il Dortmund, la partita valida per il Gruppo F sarà diretta dall’arbitro francese Clément Turpin .
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Bonucci sprona la Juve, bisogna crescere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Delusione per pari col Crotone. Martedì il debutto in Champions
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 ottobre 2020
11:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è delusione tra i giocatori della Juventus per il pareggio contro il Crotone neopromosso.
L’occasione per voltare pagina, però, è dietro l’angolo, grazie alla Champions. “Dispiace per il risultato , ma testa alla champions” scrive Cuadrado su Instagram. “Dispiace per il risultato di stasera. Rimaniamo concentrati e uniti, martedì ci aspetta il debutto in Champions”, aggiunge Bentancur. “Risultato che non ci soddisfa. Bisogna crescere. Adesso pensiamo a martedì”, dice Bonucci. “Dobbiamo continuare a combattere!” il grido di Morata; “Combatteremo tutti insieme” il messaggio di Portanova, ieri titolare a sorpresa.   JUVENTUS    VAI ALLO SPORT

Juventus tutte le notizie. Qui Alvaro Morata durante la presentazione del 25 Settembre 2020
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:46 DI SABATO 17 OTTOBRE 2020

ALLE 09:08 DI DOMENICA 18 OTTOBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE CONVOCATE PER PINK BARI-JUVE
17 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le Juventus Women, dopo i due successi in una settimana contro Milan e Fiorentina, sono attese dalla trasferta in casa della Pink Bari. Fischio d’inizio domani, 18 ottobre, alle 14:30, con gara in diretta su Juventus TV.
Di seguito le convocate di Coach Rita Guarino (che ha presentato la gara in settimana).
29 Arcangeli
42 Bacic
13 Boattin
11 Bonansea
21 Caruso
7 Cernoia
4 Galli
27 Giai
10 Girelli
1 Giuliani
17 Hurtig
2 Hyyrynen
14 Pedersen
8 Rosucci
23 Salvai
32 Sembrant
12 Lundorf
20 Maria Alves
9 Staskova
46 Tasselli
19 Zamanian.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, I CONVOCATI PER LA SFIDA CON L’ALBINOLEFFE
17 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus Under 23 oggi torna in campo nella gara valida per la 5a giornata del Campionato di Serie C, Girone A: al Moccagatta arriva l’Albinoleffe, con fischio d’inizio alle 20:45.
Di seguito la lista dei convocati di Mister Mirko Conte, che stasera sostituirà Mister Zauli. Nell’elenco è presente Michele Troiano, centrocampista, che ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2021.
1 Nocchi
3 Coccolo
4 Troiano
7 Petrelli
8 Ranocchia
9 Marques
12 Israel
13 Alcibiade
15 Capellini
17 Felix Correia
18 Di Pardo
20 Leone
23 Parodi
25 Gozzi
27 Del Sole
28 Barrenechea
29 Mosti
30 Garofani
31 Sekulov
32 Tongya
33 Delli Carri
35 Leo
36 Da Graca.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE IMMAGINI DI CROTONE-JUVENTUS 17 OTTOBRE 2020

1-1 A CROTONE
17 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve non va oltre il pareggio contro un Crotone coraggioso e determinato, ma ha parecchio su cui recriminare: dopo aver riagguantato la gara, aver preso in mano il gioco, si ritrova con un uomo in meno, per una severa espulsione di Chiesa, ma ha comunque almeno due occasioni per vincere. Le stoccate di Morata vengono però vanificate prima dal palo, poi dal VAR e se l’1-1 finale premia gli sforzi dei padroni di casa, non può non stare stretto ai bianconeri.

VIDEO CROTONE-JUVENTUS 1-1 SABATO 17 OTTOBRE 2020:    SIMY DAL DISCHETTO, VANTAGGIO CROTONE
La prima di Chiesa in bianconero, ma anche Portanova e Frabotta ad occupare la fascia sinistra, e Arthur e Bentancur per la prima volta insieme dall’inizio. Le scelte di Pirlo per la gara dell’Ezio Scida sono stimolanti, ma non c’è il tempo di analizzarle, perché l’atteggiamento del Crotone, in campo senza il minimo timore reverenziale, impone di dedicarsi immediatamente alla cronaca: i padroni di casa arrivano subito al tiro con Simy, che mette di poco a lato un diagonale dal limite, e dopo una decina di minuti ottengono un rigore, grazie alla sovrapposizione di Reca, che sfrutta l’assist di Vulic e viene messo a terra in area da Bonucci. Dal dischetto Simy spiazza Buffon e, a distanza di due anni e mezzo, firma il suo secondo gol contro i bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CHIESA-MORATA, PAREGGIO IMMEDIATO
La Juve non si scompone e pur lasciando qualche spazio al contropiede del Crotone, con il passare dei minuti riesce a sviluppare una manovra più fluida e soprattutto più rapida. L’ideale per gli scatti di Chiesa che quando parte imbeccato da Kulusevski è imprendibile e riesce a piazzare nell’area piccola un pallone delizioso, che Morata deve solo spingere in rete.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CORDAZ E BUFFON, PERICOLI SVENTATI
Agguantato il pareggio, i bianconeri prendono in mano il gioco e per quanto il dinamismo e il coraggio del Crotone rendano la gara tutt’altro che semplice, gli spunti di Chiesa e Morata creano più di un problema ai rossoblu. A pochi minuti dall’intervallo lo spagnolo libera Portanova davanti a Cordaz, che riesce comunque a respingere la conclusione. La Juve è padrona del campo, ma la rapidità di Reca sulla sinistra crea qualche fastidio: dal suo piede parte un cross rasoterra che attraversa tutta l’area, prima che Pedro Pereira spari il sinistro su Buffon, ben piazzato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE IN DIECI
Il Crotone è nuovamente aggressivo in avvio di ripresa, tiene la Juve nella propria area e sfiora il secondo gol quando Cigarini arriva a calciare dal limite con lo specchio della porta libero, ma manda a lato. Pirlo interviene, richiamando Portanova e inserendo Cuadrado, ma cinque minuti dopo, in un contrasto a centrocampo Chiesa commette fallo su Cigarini. L’intervento non sembra duro, ma il signor Fourneau non è evidentemente dello stesso avviso, perché estrae il rosso diretto e costringe i bianconeri in dieci.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MORATA, PALO E VAR
Già a Roma i bianconeri erano rimasti in inferiorità numerica ed erano comunque riusciti a riagguantare la gara. A Crotone, subito dopo l’espulsione, vanno vicinissimi al raddoppio ancora con Morata, che gira splendidamente di testa la punizione di Kulusevski, ma centra il palo interno e il pallone, danzando sulla linea termina tra le braccia di un incredulo Cordaz.
Pirlo cambia ancora, mandando in campo Rabiot e Bernardeschi per Arthur e Kulusevski. In regia si sposta Bentancur e quando l’uruguaiano riesce a trovare il tempo per impostare l’azione e ad aprire per Cuadrado, il colombiano punta l’area e lascia partire un diagonale che Morata tocca di prima intenzione e infila in rete. Il signor Fourneau però, dopo un lungo consulto con il VAR annulla, perché il piede sinistro dello spagnolo è oltre la linea dei difensori.
Sono pochi centimetri, ma costano alla Juve due punti: quelli che i bianconeri, nonostante ci provino fino all’ultimo dei sette minuti di recupero, devono lasciare in Calabria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE-JUVENTUS 1-1
RETI: Simy rig. 12′ pt, Morata 21′ pt
CROTONE
Cordaz; Pedro Pereira (28′ pt Rispoli), Magallan, Marrone, Luperto, Reca; Molina (42′ st Petriccione), Cigarini, Vulic (28′ st Siligardi); Messias, Simy
A disposizione: Festa, Crespi, Cuomo, Golemic, Crociata, Rojas, Eduardo
Allenatore: Stroppa
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS
Buffon; Danilo, Bonucci, Demiral; Chiesa, Arthur (24′ st Rabiot), Bentancur, Frabotta; Kulusevski (24′ st Bernardeschi), Portanova (11′ st Cuadrado); Morata
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Chiellini, Peeters, Dybala, Vrioni, Rafia
Allenatore: Pirlo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ARBITRO: Fourneau
ASSISTENTI: Lo Cicero, Cecconi
QUARTO UFFICIALE: Pezzuto
VAR: Abisso, Longo
AMMONITI: 11′ pt Bonucci, 14′ pt Cigarini, 37′ pt Portanova, 45′ pt Kulusevski, 21′ st Rezza, 38′ st Magallan
ESPULSI: Chiesa 15′ st.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | UNDER 23, BOTTA E RISPOSTA AL MOCCAGATTA
17 ottobre 2020

La Juventus Under 23 pareggia, al Moccagatta con l’Albinoleffe. Le immagini della sfida terminata 1-1: al rigore di Cori ha risposto Del Sole, ancora dagli undici metri

UNDER 23, PARI CON L’ALBINOLEFFE
17 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus Under 23, contro l’Albinoleffe, chiude con lo stesso risultato dei due precedenti: 1-1. Al Moccagatta sono i bianconeri a fare la partita, ma a passare in vantaggio sono gli ospiti, al 32′, con il rigore di Cori. Dagli undici metri arriva anche il meritato pari per i ragazzi di Mirko Conte, oggi in panchina: lo sigla Del Sole. È il primo pareggio stagionale, dopo le due vittorie nelle prime due gare di campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
Mister Mirko Conte, in panchina in sostituzione di Zauli, schiera una Juventus Under 23 che prova a seguire lo stesso copione tattico di quella vista nelle prime due giornate, ma che deve fare i conti con qualche assenza, tra i ragazzi indisponibili e quelli convocati in prima squadra. L’avvio di gara è convincente, con Filippo Ranocchia che sfiora subito il gol. Dopo quattro minuti, il centrocampista bianconero, autore di un gol meraviglioso contro la Giana Erminio, prova a ripetersi con una conclusione a giro da fuori area, ma Savini vola e impedisce al pallone di terminare la sua corsa in rete.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al 16′, al termine di un’azione personale, è Felix Correia a cercare il gol, ancora da fuori, senza creare troppi problemi al portiere avversario.
Ancora Correia, alla mezz’ora, semina gli avversari sulla corsia sinistra, per poi scodellare sul secondo palo, in direzione di Mosti. Savini, con i pugni, anticipa il classe ’98, evitando un facile appoggio in rete.
L’Albinoleffe prova a rispondere appoggiandosi spesso su Cori in avanti, e proprio l’attaccante è protagonista dell’episodio che dà il primo scossone alla gara. Minuto 31, contatto in area con Israel sugli sviluppi di un calcio di punizione e il direttore di gara non ha dubbi: calcio di rigore. Dal dischetto si presenta lo stesso Cori, che non sbaglia. La Juve prova a reagire subito e al 40′ ha una grande occasione per il pari: Correia pesca Marques sul secondo palo, l’attaccante appoggia verso la porta, ma una sfortunata carambola gli nega il secondo gol consecutivo. Il primo tempo termina con gli ospiti in vantaggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La ripresa comincia come era iniziata la gara: Juve pericolosa in avanti e occasioni per il pari che si accumulano. Al 49′ Mosti cerca Di Pardo sul secondo palo, ma l’esterno arriva in ritardo all’appuntamento con l’appoggio in rete. Poi Correia sfiora due volte il pari con due azioni fotocopia: controllo dalla corsia sinistra, dribbling a rientrare e destro a giro. Al 54′ la sua conclusione sfiora l’incrocio dei pali, al 71′ è indirizzata alla perfezione, ma Savini sfodera una grandissima parata. Il portiere dell’Albinoleffe è attento anche un minuto dopo su Ranocchia, bravo a controllare in mezzo a tre avversari.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I bianconeri continuano a giocare e cercare la via per il pareggio e la perseveranza viene premiata al 75′. Petrelli, entrato nel corso della ripresa, guadagna il rigore che Del Sole è bravissimo a trasformare, scrivendo l’1-1. I bianconeri provano a completare la rimonta, ma l’Albinoleffe regge bene l’urto e il risultato non cambia più. Curiosamente, anche i due precedenti contro i lombardi erano terminati 1-1. La Juve va a quota 7 punti in classifica.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I COMMENTI POST-PARTITA
«Oggi chi ha giocato ha fatto una buonissima partita, abbiamo giocato quasi sempre nella metà campo avversaria – l’analisi di Mirko Conte -. In queste partite serve pazienza e lucidità e recuperare la partita era difficile, quindi sono stati bravi. Avevamo tantissimi ragazzi giovani, soprattutto nella fase finale, quindi bisogna fare i complimenti e guardando il computo degli episodi avremmo meritato qualcosa in più. In settimana abbiamo cercato di concentrarci solo sulla partita, abbiamo le strutture e la capacità di sopperire a queste emergenze».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Juventus – Albinoleffe 1-1
Campionato di Serie C, Girone A – 5a giornata
Stadio Comunale “Giuseppe Moccagatta” – Alessandria
Marcatori: 32’ pt rig. Cori (A), 30’ st rig. De Sole (J).
Juventus: Israel, Coccolo, Ranocchia, Marques (22’ st Da Graca), Alcibiade (cap.), Correia, Di Pardo, Leone, Mosti (45’ st Troiano), Tongya (1’ st Petrelli), Delli Carri (22’ st Del Sole). A disposizione: Nocchi, Garofani, Capellini, Parodi, Gozzi, Barrenechea, Sekulov, Leo. Allenatore: Mirko Conte.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Albinoleffe: Savini, Cerini, Nichetti, Canestrelli, Tomaselli, Cori (33’ st Galeandro), Mondonico, Gusu, Giorgione (cap.), Genevrier, Manconi (16’ st Gabbianelli). A disposizione: Brevi, Caruso, Berbenni, Maffi, Piccoli, Miculi, Ghezzi. Allenatore: Marco Zaffaroni.
Arbitro: Mario Saia di Palermo (Assistenti: Andrea Bianchini e Antonio D’Angelo di Perugia; Quarto Ufficiale: Matteo Marcenaro di Genova).
Ammoniti: 42’ pt Manconi, 31’ st Tomaselli (A), 41’ st Da Graca, 47’ st Del Sole (J).
Prossimo impegno:
Pro Vercelli – Juventus
Mercoledì 21 ottobre, ore 20.45
Stadio “Silvio Piola”, Vercelli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SALA STAMPA | I COMMENTI POST PARTITA
17 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E’ nelle parole di Mister Pirlo e di Alvaro Morata il commento dopo il fischio finale della partita di Crotone.
ANDREA PIRLO
«Siamo rimasti in dieci per due volte per episodi o leggerezze: ci siamo sacrificati sia a Roma che oggi, ma siamo una squadra giovane che ha bisogno di lavorare. Dobbiamo fare esperienza, finora abbiamo avuto poco tempo per allenarci insieme, ma siamo un gruppo di qualità, in costruzione: i ragazzi hanno fatto bene il loro lavoro, hanno bisogno di sbagliare, anche se hanno subito da fronteggiare partite importanti.
Ieri in allenamento abbiamo provato le soluzioni giocando in verticale, per cercare giocatori fra le linee e attaccare in profondità. Kulusevski può stare in varie posizioni d’attacco, ha dialogato bene con Chiesa; Morata aveva voglia di giocare e stava bene fisicamente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Arthur? Arriva dal calcio spagnolo, è abituato a giocare corto, questa sera non ha fatto male, ma continuiamo a lavorare.
La concorrenza quest’anno è tanta: molte squadre sono attrezzate per vincere, sarà una battaglia e bisogna fare punti, ma ripeto, siamo in costruzione e sono sicuro che ritorneremo presto davanti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALVARO MORATA
«Dispiace essere rimasti di nuovo in 10 per la seconda partita consecutiva e non avere vinto: dobbiamo scendere in campo subito con quella determinazione che dimostriamo poi durante le partite. Questo è un periodo complicato per tutti, per il calcio e per la vita in generale: ma siamo all’inizio della stagione, l’importante è continuare a lavorare e andare avanti. Il mio palo? Il calcio è così, pochi centimetri cambiano una partita. Ma siamo una grande squadra e un bellissimo gruppo, continuiamo a lavorare per raggiungere i nostri obiettivi».   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto il Mondo del Calcio in costante aggiornamento. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 21 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:56 DI SABATO 17 OTTOBRE 2020

ALLE 00:34 DI DOMENICA 18 OTTOBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Cagliari avvisa Toro, “voglia di grande prestazione”
Di Francesco riprone il 4-2-3-1, sicuri Godin e Nandez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
17 ottobre 2020
12:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rossoblu a un punto in tre partite, granata ancora a zero in due gare. E allora Torino-Cagliari diventa un match fondamentale per piazzare il primo scatto e allontanarsi dagli ultimi posti in classifica.
Contro la squadra dell’ex Giampaolo, Di Francesco ritrova gli undici giocatori prestati durante la sosta per le gare delle nazionali, dall’Italia al Sudamerica passando per l’Africa. E dalle loro condizioni dipenderanno le scelte iniziali del tecnico: sicuri Godin e Nandez, c’è invece ballottaggio tra Simeone e Pavoletti. Con il Cholito però in vantaggio.
Sarà per la seconda volta di fila 4-2-3-1 e la formazione molto simile a quella schierata con l’Atalanta prima dello stop.
“Mi posso discostare dal 4-3-3 – ha spiegato Di Francesco – se questo può essere utile ad adattarsi alle caratteristiche dei giocatori. L’ho già fatto anche in passato”. Il riferimento è anche a Joao Pedro. “Sta crescendo – ha detto il tecnico – e l’ho visto molto bene in allenamento: farà una grande gara. In generale ho visto questi giorni una squadra che vuole fare una grande prestazione e che ha voglia di fare punti”. Tre partite, solo un pari: “C’è mancata la continuità – ha insistito l’allenatore – anche con l’Atalanta ho visto bel gioco e aggressività solo a momenti, chiedo più minuti di quel livello”.
Difficile l’inserimento del nuovo acquisto Ounas dal primo minuto. Sulla fascia è pronto ancora Sottil: “Sta crescendo – questo il giudizio del tecnico – ma deve rimanere più lucido e freddo sotto porta”. Di Francesco blocca sul nascere la possibilità di vedere insieme Ounas e lo stesso Sottil. “Troppi quattro giocatori offensivi”. Qualche dubbio in difesa perché Walukiewicz è tornato solo ieri dalle gare con la nazionale polacca e sulla destra c’è sempre Faragó a giocarsi il posto con Zappa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Everton-Liverpool è derby spettacolo, finisce 2-2
Reds avanti due volte ma raggiunti, Var annulla rete 2-3 al 92′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
16:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quello del Merseyside, a Goodison Park, è stato un gran bel derby, come spesso succede. E’ finita 2-2, con l’Everton di Ancelotti che ha sofferto, è andato sotto due volte e si è ritrovato con un uomo in meno ma ha tenuto testa ai ‘cugini’ del Liverpool riuscendo ad ottenere il pareggio e mantenendo la testa della classifica, con 13 punti in 5 partite, mentre il Liverpool sale a quota 10.
Per la prima volta negli ultimi trenta anni l’Everton è arrivato alla stracittadina davanti in graduatoria ai cugini, ma ad andare in vantaggio sono stati i Reds dopo appena tre minuti, con Manè. Poi però hanno perso Van Dijk per infortunio dopo uno scontro con Pickford, portiere dei Toffees: poteva essere rigore se l’olandese non fosse partito da posizione di fuorigioco. Al suo posto è entrato Joe Gomnez, poi al 19′ c’è stato il pari dell’Everton con un colpo di testa di Keane. Al 26′ st il nuovo vantaggio del Liverpool, con Salah che ha sfruttato un’incertezza del colombiano Mina sull’assist per l’egiziano di Henderson. Rete storica questa dell’ex romanista, visto che è stata la numero 100 con la maglia del Liverpool.
Ma l’Everton ha avuto la forza di reagire, trovando il gol del pareggio, poco dopo un salvataggio di Pickford su Diego Jota. A realizzare il 2-2, al 35′ st, è stato Calwert-Lewin, che ha confermato il proprio stato di grazia con un colpo di testa vincente sul cross dell’altro ex romanista Digne. Everton in dieci a un minuto dalla fine per l’espulsione di Richarlison (brutto fallo su Thiago Alcantara), ma l’ultimo brivido del match è arrivato al 92′: gol di Henderson per i Reds, annullato dopo consulto al Var per un fuorigioco millimetrico di Manè. Era destino che finisse pari, e la stretta di mano fra Ancelotti e Klopp sancisce un derby che avrebbe meritato una degna cornice di pubblico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Osimhen mostra scritta contro polizia Nigeria
Calciatore contesta brutalità agenti gruppo violento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
17 ottobre 2020
19:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gol e impegno civile. Viktor Osimhen si prende i mille tiufosi del San Paolo ma fa impazzire anche tutti i tifosi azzurri davanti alla tv. L’attaccante festeggia il suo primo gol in maglia azzurra contro l’Atalanta con un abbraccio a Gattuso e con la corsa verso la telecamera con una maglietta bianca in mano con la scritta “#EndPoliceBrutality in Nigeria” (stop alle violenze della polizia in Nigeria), mandando al suo paese di origine un messaggio di vicinanza ai movimenti che protestano per le brutalità delle forze dell’ordine nigeriane, in particolare di una squadra speciale della polizia accusata di reprimere con metodi violenti la delinquenza. Classe e coscienza civile per Osimhen, che nel Napoli si affianca a Koulibaly, perno della difesa che da anni è impegnato a combattere il razzismo nel mondo del calcio. Ma il gol è anche la descrizione di uno dei suoi talenti: il nigeriano si apposta alle spalle di Romero, intuendone il possibile errore e poi trova la gamba lesta a infilarsi nel buco al centro della difesa bergamasca e a pescare l’angolo dalla distanza in scivolata. Un primo gol in azzurro che i tifosi sperano di ricordare come l’origine di tante esultanze.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Atalanta 4-1
Bergamaschi annichiliti, Doppietta Lozano, prima rete di Osimhen
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
17:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un Napoli impressionante per organizzazione e potenza offensiva ha agevolmente la meglio su un’Atalanta che esce in ginocchio, ridimensionata dalla partita al San Paolo. Il 4-1 è frutto di una netta superiorità degli azzurri: Lozano, autore di una doppietta al 22′ e al 26′, è una spina nel fianco, così come Politano che imperversa sulla fascia destra e che va a sua volta a segno al 30′. Il poker è servito già al 42′ da Osimhen, alla sua prima marcatura nel campionato italiano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta, clima surreale nel derby senza il pubblico
Ad Inter, con Covid scenario inquietante ma dobbiamo continuare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 ottobre 2020
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nella storia del calcio il derby ha ovunque un sapore particolare, al di là della classifica.
Oggi c’è un grande assente, il pubblico, uno dei pochi casi nella storia. Significa perdere un grande valore, anche nel riscaldamento ci si rende conto che il clima è surreale”. L’ad dell’Inter, Giuseppe Marotta, sottolinea la strana atmosfera con solo mille tifosi a San Siro in una partita sempre vissuta con il sold out e spettacolari coreografie. “Lo scenario è ricco di difficoltà se non inquietante, la situazione economica finanziaria ha ricavi molto incerti: dobbiamo continuare, le competizioni vanno onorate, tutte le società sono in difficoltà”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Iachini, cercheremo di non rimpiangere Chiesa
Il tecnico viola:Fede mi ha chiamato.Io sotto esame?Sono sereno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
17 ottobre 2020
13:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dispiace che Chiesa sia andato via perché stava davvero bene, ma ora non conta parlare di chi non c’è, dobbiamo piuttosto arrivare ad una condizione tale da non rimpiangerlo”. Lo ha detto Beppe Iachini alla vigilia della trasferta con lo Spezia, prima partita senza il figlio d’arte passato alla Juve l’ultimo giorno di mercato.
“Volevo anche spiegare la scelta di cui mi assumo la responsabilità di dare la fascia a Federico nella gara con il Torino in assenza di Pezzella e Ribery. Non pensavo scoppiasse un polverone, io ho deciso in base alle sue presenze in viola e infatti era vice capitano – ha ribadito il tecnico della Fiorentina – fino all’ultimo non sapevamo della sua cessione certa. Se mi ha chiamato per salutarmi? Si”. Andando via Chiesa è arrivato Callejon: “L’ ho voluto io, la società in questo mi ha accontentato, con lo staff medico valuteremo la sua condizione”. Poi sulle voci che lo vorrebbero già sotto esame: “Da quando sono a Firenze non c’è stata settimana, io sono tranquillo fiducioso e concentrato sul lavoro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic, dobbiamo imparare a convivere col virus
“Anche medici non sanno tutto, è pure questione di fortuna’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
17 ottobre 2020
14:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Io penso che dobbiamo fare una vita il più possibile normale, convivere con questo virus, cercando di prendere precauzioni e seguire le regole, ma non toglierci nulla delle cose importanti”. L’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic alla vigilia del match con il Sassuolo torna a parlare e dice la sua in un momento in cui il rischio che sport e vita tornino a fermarsi è forte, complice la crescita dei contagi da Covid.
“E’ giusto – dice il tecnico che, nelle scorse settimane, dopo un periodo da positivo asintomatico è guarito – rispettare tutte le regole, mettere la mascherina. Ma la verità è che è anche questione di culo, di fortuna, che alcune cose non le capisco e non le capiscono neanche i dottori. A me hanno rotto le palle quando mi sono infettato, eppure io sono uno abituato a rispettare le regole. Ma com’è che mia moglie, che pure ha dormito tre settimane con me, e non siamo certo stati lì a pettinare le bambole, non si è infettata? Accettiamo tutto e andiamo avanti, ma la verità è che non sappiamo esattamente come proteggerci”. “Per me, nel limite del possibile, è giusto andare avanti, continuare a giocare e continuare la vita di tutti i giorni, prendendo tutte le precauzioni del caso”, ha detto ancora.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca; ‘Florenzi? ha scelto lui di andare via’
Il tecnico ‘Avevo parlato con il giocatore, volevo restasse’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
17 ottobre 2020
14:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Volevo che Florenzi restasse con noi visto il sistema che adottiamo”: così oggi in conferenza stampa Paulo Fonseca alla vigilia della sfida che opporrà i giallorossi al Benevento. Poi il tecnico ha aggiunto: “Ho parlato con lui, ma ha deciso di giocare in una squadra come il Psg e fare la Champions. Lo capisco, ma era mia intenzione restare con lui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli-Atalanta: Ilicic in campo dall’inizio
Lo sloveno aveva giocato l’ultima partita l’11 luglio scorso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
14:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è Josip Ilicic nella formazione ufficiale dell’Atalanta diramata a meno di un’ora dalla partita di campionato contro il Napoli. Nel 3-4-2-1 di Gasperini, lo sloveno giocherà assieme al ‘Papu’ Gomez in appoggio a Duvan Zapata. L’ultima presenza in campo di Ilicic risale a Juventus-Atalanta dello scorso 11 luglio. Poi ci sono stati i problemi che lo hanno tenuto fuori fino a oggi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Giampaolo ‘c’è disparità, ma show deve continuare’
Tecnico Torino, rischio perdere sempre giocatori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 ottobre 2020
14:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il quadro sanitario è più complesso di come si pensasse, la stagione ancora non è cominciata, abbiamo giocato solo tre partite, noi del Toro due.
Penso che si farà il possibile per portarla a termine, lo spettacolo deve andare avanti”. Il tecnico del Torino, Marco Giampaolo, parla così ai microfoni di Torino Channel.
Tra i granata, che domani ospitano il Cagliari, è stato individuato un calciatore positivo, oltre a due membri dello staff. “Il dubbio che mi sorge dal punto di vista tecnico è che ci sono squadre che su trenta calciatori hanno già il 90 per cento che ha avuto il problema Covid – la riflessione dell’allenatore del Toro – da noi solo tre e quindi potenzialmente siamo sempre a rischio di perdere i calciatori, a differenza del Genoa che li ha avuti in una sola volta. Questo determinerà disparità”.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Fonseca; ‘Serve un diesse. Dzeko? Nessun problema’
Il tecnico ‘Edin e Borja Mayoral insieme? Difficile dall’inizio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
17 ottobre 2020
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La società sta cercando un ds perché ne abbiamo bisogno. E’ molto importante averlo” ha detto Paulo Fonseca in conferenza stampa ricalcando quando già dichiarato qualche giorno fa in un’intervista a Record. Il portoghese poi ha parlato anche di un presunto rapporto teso con Dzeko. “Non è successo niente, lui è motivato. Non c’è nessun problema con Edin” ha dichiarato il tecnico giallorosso che poi ha chiuso alla possibilità di vedere il nove della Roma e Borja Mayoral insieme: “Difficile dal primo minuto”.
Indicazioni di formazione nessuna, fatta eccezione della titolarità di Mirante. Su Pellegrini, invece, è stato molto chiaro: “Può giocare in diverse posizioni, con il Verona ha giocato come in Nazionale. Può fare anche il trequartista, ma penso che abbia giocato molto bene nelle prime tre del campionato. E’ molto importante per la nostra squadra”. Infine una battuta sugli obiettivi del club: “Vogliamo sempre di più, ma è normale. Però io non ho mai detto che non possiamo lottare con Napoli, Lazio o Milan. Noi vogliamo fare più di loro e lottare per la Champions”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino; Giampaolo, voglio scoprire Gojak
Grande attesa per l’ultimo arrivo in casa granata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 ottobre 2020
14:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è grande curiosità per vedere all’opera Amer Gojak, l’ultimo acquisto del Torino. “E’ stato molto seguito dallo scouting – ha detto Marco Giampaolo a Torino Channel a proposito del bosniaco classe 1997 – è un calciatore cui abbiamo dato la collocazione di mezzala, quindi ricoprirà quel ruolo. Oggi lo vedrò per la prima volta, avrò modo di scoprire meglio le sue caratteristiche”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giampaolo,mercato non è sempre liscio ma sono soddisfatto
Tecnico Torino ‘rosa numericamente giusta, tocca a noi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 ottobre 2020
14:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel momento in cui il mercato si chiude, sono soddisfatto dieci”: alla vigilia della partita casalinga di campionato contro il Cagliari il tecnico del Torino, Marco Giampaolo, parla così della campagna trasferimenti portata avanti dal club durante l’estate.
“Si è fatto il massimo di quello che si poteva fare, il mercato non fila sempre liscio come si vorrebbe o come sono i tuoi pensieri, ma io sono sempre contento dei calciatori che alleno e non di quelli che non ho e avrei potuto avere – ha continuato l’allenatore a Torino Channel – e ora tocca a noi: la rosa numericamente è giusta, voglio costruire qualcosa di positivo con ciò che ho”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Spezia; positivo Maggiore
Era rientrato dal ritiro con la nazionale under 21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
17 ottobre 2020
19:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giocatore dello Spezia Giulio Maggiore è risultato positivo al Covid-19 e si aggiunge al difensore Riccardo Marchizza, positivo nei giorni scorsi. “Lo Spezia Calcio comunica che il tampone al quale è stato sottoposto questa mattina il calciatore Giulio Maggiore, attualmente in isolamento fiduciario dopo esser rientrato alla Spezia dal ritiro della Nazionale Under 21, ha dato esito positivo al Covid-19. Attualmente asintomatico, il centrocampista spezzino, che non è mai più entrato in contatto con il gruppo squadra o con altri membri del Club dal termine della partita con il Milan del 4 ottobre scorso, dovrà sostenere ora un periodo di quarantena, come sancito dai protocolli sanitari nazionali” scrive il club in una nota.

VAI ALLO SPORT   VAI ALLA TECNOLOGIA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Il CT Mancini al San Carlo posa da direttore d’orchestra
Visita al Massimo napoletano e scatto fotografico sul podio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
17 ottobre 2020
18:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il ct della nazionale Italiana di calcio Roberto Mancini in posa come un direttore d’orchestra: al termine di una visita a sorpresa al massimo napoletano, Mancini si è infatti prestato “sportivamente” a salire sul podio, per uno scatto fotografico che unisce simbolicamente Sport e Musica. Il CT Mancini, ha fatto la sua prima tappa nello storico foyer degli specchi per Edit, manifestazione di Design artigianale in corso di svolgimento a Napoli presso il complesso di San Lorenzo Maggiore e che ha tra le sue sedi il San Carlo.
Il sovrintendente Stephane Lissner ed il direttore generale Emmanuela Spedaliere hanno poi accompagnato il commissario tecnico, in mascherina, in una visita alla scoperta del Teatro più antico d’Europa, culminata sul palcoscenico. Colpito ed emozionato dalla bellezza della Sala, Mancini è poi salito sul podio. mimando il gesto del direttore d’orchestra. Sullo stesso podio poco dopo sarebbe salito Juraj Valčuha che ha diretto con grande successo la prima de La Rondine di Giacomo Puccini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Borussia Dortmund vince ma perde Piszczek per Roma
Successo di misura sul campo dell’Hoffenheim. A segno Reus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
18:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Successo in trasferta per il Borussia Dortmund, he passa per 1-0 sul campo dell’Hoffenheim con una rete di Reus al 31′ st. Per il tecnico Favre, che oggi ha fatto un po’ di turn over tenendo fuori dalla formazione iniziale proprio Reus e Haaland (con Sancho e Reyna dietro a Brandt, schierato da finto 9), ci sono però anche cattive notizie perché si è infortunato Piszczek, che probabilmente dovrà saltare la sfida di Champions League contro la Lazio. Per questa partita il tecnico dei gialloneri non potrà disporre anche dello squalificato Emre Can e degli indisponibili Akanji, Schulz, Zagadou e Schmelzer. Intanto in classifica il Borussia sale al secondo posto a -1 dal Lipsia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Lammers, dobbiamo voltare pagina subito
‘A Napoli non abbiamo giocato come sappiamo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
17 ottobre 2020
19:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mercoledì c’è la Champions, è positivo che ci siano così tante gare dopo questa, così abbiamo la possibilità di voltare pagina subito”. A tre giorni dalla sfida al Midtjylland, Sam Lammers, che a Napoli ha segnato il gol della bandiera per l’Atalanta, commenta così dai canali ufficiali nerazzurri la sconfitta alla ripresa del campionato.
“Dobbiamo pensare al prossimo match per fare meglio. Sono contento solo per la mia seconda rete in campionato, ma oggi il Napoli è stato superiore e il risultato è deludente – l’analisi dell’attaccante olandese classe ’97 -. Nel primo tempo siamo partiti male, non abbiamo giocato come sappiamo e perdevamo palla troppo velocemente”. Circa il suo ruolo da backup nell’attacco atalantino, Lammers è chiaro: “L’unica cosa positiva per me oggi è il secondo gol nelle ultime due partite (anche al Cagliari prima della sosta per le Nazionali, ndr), anche se è stato uno solo – chiude -. Uscendo dalla panchina si pensa sempre a come dare una svolta alla partita. Sono qui da un mese, Bergamo e la società mi piacciono molto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Casasco “protocollo va cambiato, ci vuole bolla vera”
N.1 Fmsi, campionato può essere salvato intervenendo in tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
19:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci vuole una bolla vera, quella del protocollo di adesso è una balla. Avevamo lanciato l’allarme 20 giorni fa che i protocolli dovevano essere cambiati, che non erano adeguati. Anticipando i tempi non è bello adesso dire che avevamo ragione. Abbiamo perso del tempo. Se fossimo stati ascoltati non ci troveremmo in questa situazione”, Così il presidente della Federazione Medico Sportiva Italiana (Fmsi), Maurizio Casasco, in esclusiva a Dribbling. “Il campionato può essere salvato se interveniamo in tempo – ha sottolineato Casasco -. Un’attenzione particolare deve essere data ai protocolli e alla frequenza dei tamponi, ma anche al comportamento degli atleti durante la settimana. Ho visto decisioni, soprattutto in Lombardia sullo sport che non ci vedono d’accordo. Il Covid non si prende durante lo sport ma prima e dopo e quindi è il comportamento virtuoso che deve essere seguito. Il campionato può essere concluso se stringiamo i tempi e portiamo quello rigore necessario”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ira di Gattuso: ‘Ero già sul bus per battere la Juve’
Gasperini: ‘Primo tempo sotto tono, riprendiamoci per Champions’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
17 ottobre 2020
19:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Io sono quello più arrabbiato di tutti per non essere partito. Quando ho parlato con la società, eravamo rimasti che la partita si doveva giocare senza alcun problema. Sono arrabbiato perché la Juventus è la squadra da battere, però è una squadra in costruzione. Ho la sensazione che potevo andare a giocarmela con la stessa squadra che ha giocato oggi, soltanto avrebbe giocato Demme al posto di Bakayoko.
Quindi ho rosicato”. Rino Gattuso non sorride per il 4-1 all’Atalanta, perché ha dentro la rabbia per non essere andato a Torino. All’ironia di De Laurentiis (“Grande Napoli, peccato non aver potuto giocare con la Juve a Torino..”) ha fatto eco lo sfogo del tecnico del Napoli “Alle sette meno cinque – spiega – parecchi di noi erano sul pullman, pronti e poi non ci hanno fatto partire. Quando sento dire che non volevamo partire e che abbiamo fatto di tutto, questa non è la verità, ve lo posso assicurare. Da parte mia, ho sempre detto di andare a giocare, potevamo anche perdere 3-0, ma almeno avremmo perso sul campo”. Lo sfogo ci sta, ma ci sta anche la soddisfazione per aver travolto la squadra di Gasperini: “L’Atalanta è più di una big, un’altra squadra poteva prendere anche 7-8 gol e invece sono rimasti in partita. Nella ripresa abbiamo abbassato il ritmo, il loro gol ci sta ma l’importante è che ci sia stata organizzazione, la squadra mi sta piacendo”. Ultimo passaggio su Osihem e Koulibaly: “Osimhen – dice Gattuso – ci ha aiutato molto. Mi è piaciuta l’interpretazione, anche nella riconquista palla in alto.
Koulibaly è ritrovato, l’anno scorso ha avuto infortuni, è tornato devastante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gasperini sottolinea gli errori del primo tempo della sua Atalanta: “Il Napoli – dice – ha fatto un primo tempo di alto livello, noi di basso livello, quindi il divario è stato notevole. Ora dobbiamo pensare a cosa non siamo riusciti a fare e interpretare questa sconfitta come un campanello d’allarme.
Incontreremo il Midtjylland in Champions, una squadra che corre molto. Abbiamo avuto problemi sotto ogni punto di vista, abbiamo sofferto il Napoli e subito dei gol anche evitabili. Oggi è stata una giornata così, vediamo come riprenderci”. Il tecnico non si dice preoccupato in particolare della difesa, arrivata a9 gol subito in 4 partite di campionato: “Io non ho mai detto che lotteremo per lo scudetto. Ho sempre detto che dobbiamo giocare e che vedremo. L’anno scorso eravamo la quinta difesa e avevamo il primo attacco, infatti siamo arrivati terzi. Ci sono gare come quella di oggi in cui si incontrano attaccanti forti e se riesci a tenere va bene, altrimenti rischi di deprimerti. Oggi abbiamo avuto dei problemi globali”. Ultimo passaggio sul ritrovato Ilicic: “L’ho visto bene, è una delle poche note positive perché è tornato. Giocando ritroverà la miglior condizione. Con una squadra che lo supporta può tornare ad essere il giocatore di prima”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria perfetta, Lazio dominata al Ferraris
In rete Quagliarella, Augello e il giovane Damsgaard
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
20:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una Sampdoria praticamente perfetta domina la Lazio bagnando il rientro dopo la ripresa con un netto 3-0. Quagliarella e Augello nel primo tempo, Damsgaard nella ripresa fissano il punteggio finale al termine di una gara senza storia, con gli ospiti mai realmente in grado di contrastare la furia degli uomini di Ranieri. Parte aggressiva la Sampdoria ma Lazio ribatte colpo su colpo. Ne nasce una gara piacevole e combattuta. Col passare dei minuti cresce la squadra di Inzaghi che al 18 si rende pericolosa con Correa lanciato a rete e solo l’ottimo tempismo in uscita di Audero evita il peggio. La pressione degli ospiti non produce però effetti e appena passata la mezz’ora la Sampdoria passa in vantaggio. Cross perfetto da sinistra di Augello, la difesa della Lazio lascia libero Quagliarella che stacca di testa e batte Strakosha. Il vantaggio carica ancora di più i blucerchiati che spingono per il raddoppio con un Augello scatenato. Il terzino prima sfiora il gol con un tiro cross che obbliga Strakosha al salvataggio alzando in angolo il pallone indirizzato all’incrocio, poi sugli sviluppi dell’angolo lo stesso Augello raccoglie fuori area una respinta della difesa e batte il portiere ospite con un tiro al volo che si infila nell’angolino alla destra dell’estremo difensore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sotto di due reti la Lazio reagisce con Luis Alberto nel finale ma la sua conclusione sfiora il palo alla sinistra di Audero. Inzaghi cambia nell’intervallo inserendo Fares e Marusic per un evanescente Parolo e per Andersen e dopo nemmeno un minuto Milinkovic-Savic di testa su angolo mette di poco a lato. Ma la spinta dei biancoazzurri, oggi in divisa verde fosforescente, trova una Sampdoria ordinata e attenta in fase difensiva. Non basta nemmeno l’inserimento di Muriqi agli ospiti che sfiorano il gol in due occasioni prima con Correa il cui diagonale a incrociare termina a lato, poi con Milinkovic Savic che dal limite non inquadra però la porta. Porta che vede benissimo invece il giovane blucerchiato Damsgaard, entrato da pochi minuti, per segnare la rete del 3-0. Per la Lazio è il colpo del k.o. con la Sampdoria che sfiora il poker al 36′ con una doppia conclusione respinta due volte da Strakosha bravo a salvare prima su Damsgaard e poi su Balde, inserito da poco da Ranieri. Finisce con la Sampdoria in totale controllo della gara e la Lazio che alza bandiera bianca.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ibrahimovic trascina il Milan, 2-1 all’Inter
Una doppietta dello svedese regala il derby ai rossoneri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
20:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una doppietta di Zlatan Ibrahimovic, al rientro dopo il coronavirus, regala al Milan il derby contro l’Inter e la testa della classifica con i rossoneri a punteggio pieno. Ai nerazzurri non basta la rete di Lukaku.
Rossoneri avanti al 13′: Kolarov atterra in area Ibrahimovic.
Rigore che lo svedese prima si fa parare da Handanovic, poi segna sulla respinta del portiere nerazzurro.
Al 16 arriva il raddoppio, sempre a firma Ibra, servito da Leao.
La reazione dell’Inter arriva verso la mezzora: al 29′ con Lukaku. Partita riaperta. L’Inter si fa più aggressiva e si rende pericolosa con Lukaku che fallisce un paio di occasioni (l’ultima in pieno recupero). Il risultato non cambia ed il Milan si gode la vittoria nella stracittadina e il primato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B: Salernitana, Empoli e Cittadella in vetta
Pescara e Ascoli ad un punto col Vicenza, che non ha giocato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
20:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Risultati della terza giornata del campionato di Serie B: Brescia-Lecce 3-0 (ieri); Cosenza-Cittadella 1-1; Cremonese-Venezia 0-0; Monza-LR Vicenza rinviata; Pordenone-Spal 3-3; Reggiana-Chievo 0-1; Salernitana-Pisa 4-1; Entella-Reggina 1-1; Pescara-Empoli 1-2; Frosinone- Ascoli 1-0. Classifica: Cittadella, Salernitana e Empoli 7 punti; Frosinone 6; Reggina 5; Reggiana, Brescia, Chievo, Lecce, Venezia 4; Pordenone, Spal e Cosenza 3; Monza, Cremonese, Entella e Pisa 2; Vicenza, Pescara ed Ascoli 1. Monza e Vicenza una partita in meno.   SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Premier; Manchester City torna a vincere, Arsenal ko
Sterling fa ripartire i Citizen dopo un avvio non brillante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
20:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester City torna alla vittoria in Premier League dopo una sconfitta e un pareggio, battendo 1-0 l’Arsenal. La rete decisiva è stata realizzata da Sterling al 23′ del primo tempo.
Il City ora è decimo in classifica con sette punti, a -6 dalla capolista Everton e a -3 dal Liverpool, ma con una partita in meno. L’Arsenal è quinto con nove punti dopo la seconda sconfitta in Premier in questa stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli “battuta grande squadra, bravi a soffrire”
Scudetto? Altri più attrezzati. Fondamentale apporto di Ibra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
20:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo soddisfatti, abbiamo battuto una grande squadra, siamo stati bravi a soffrire, una vittoria importante per i nostri fantastici tifosi. Ci hanno scortato fino allo stadio. Il nostro cammino è ancora lungo, ci sono ancora tante cose che possiamo migliorare e comunque avevo già detto ieri che il risultato di oggi non avrebbe cambiato nulla”.
Così l’allenatore del Milan, Stefano Pioli, ai microfoni di Sky Sport.
“Lo scudetto? Mi piace pensare positivo, ma secondo me ci sono tre o quattro squadre che hanno investito più di noi – ha affermato il tecnico -, eppure dobbiamo essere ambiziosi. Il campionato sarà molto difficile e per lottare per il titolo devi alzare il livello di qualità dei giocatori, noi lo stiamo facendo ma non può bastare un solo anno”. Pioli ha poi elogiato Ibrahimovic: “Era molto stanco, mi ha anche chiesto il cambio ma non l’ho ascoltato – ha ammesso – Il suo apporto caratteriale è fondamentale. Non mi do tanti meriti nel rapporto con lui, è un professionista esemplare, è un competitivo, è disponibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte “Inter non fortunata, perso match ben giocato”
“Ci tenevamo a vincere il derby, gol da due disattenzioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
21:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dispiace aver perso una partita ben giocata. Abbiamo creato tante occasioni, loro sono stati bravi e fortunati, noi no. I ragazzi ci tenevano tanto a vincere, abbiamo commesso due disattenzioni sui gol. Comunque hanno vinto, quindi complimenti a loro”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, a Sky Sport dopo il derby.
“In ogni partita creiamo tanto per fare gol, dobbiamo essere più cinici a sfruttarle – ha aggiunto l’ex ct -. Però al tempo stesso non ho niente da rimproverare ai ragazzi. Hanno lottato fino all’ultimo per cercare il pareggio. Non siamo stati molto fortunati. La difesa? Giocando con due esterni che sono due ali come Perisic e Hakimi dobbiamo essere bravi a mantenere gli equilibri – ha risposto -. Ma stiamo parlando comunque di due gol evitabilissimi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp: Ranieri “Perfetti? No, restiamo umili.
Il tecnico, come primo obiettivo vogliamo raggiungere i 40 punti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
17 ottobre 2020
21:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vittoria meritata per la Sampdoria che ha sconfitto la Lazio 3-0. Ma per Claudio Ranieri non si può parlare di gara perfetta. “No, non è stata una gara perfetta e non l’ho vista perfetta. Abbiamo lasciato e concesso un po’ troppo agli avversari, ma la qualità della Lazio la conosciamo tutti, ci sono state alcune situazioni che siamo riusciti a chiudere in tempo” ha dichiarato in conferenza stampa nel dopo gara.
Nonostante la bella prova l’obiettivo della Samp, per ora, rimane uno solo. “Vogliamo raggiungere i 40 punti il prima possibile per non soffrire -ha spiegato Ranieri- . Alla Lazio oggi mancavano giocatori importanti però noi abbiamo fatto veramente una buona gara, una gara di coraggio e consapevolezza.
Alla fine questo 3-0 ci fa dimenticare la partita con il Benevento”. Sfida che la Sampdoria aveva perso 3-2 dopo essere stata in vantaggio di due reti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Inzaghi, una sconfitta senza alibi
“Loro hanno fatto grande partita. Martedì occasione per reagire”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
17 ottobre 2020
21:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ci sono alibi per questa sconfitta. Loro hanno fatto una grande partita e hanno meritato di vincere, ma noi abbiamo sbagliato. Martedì fortunatamente abbiamo già l’occasione per voltare pagina”. Così Simone Inzaghi ha commentato la sconfitta della sua Lazio al Ferraris.
“Muriqi ha cercato di aiutarci, è entrato bene in partita.
Siamo già stati in emergenza numericamente, ma abbiamo fatto prestazioni differenti. Utilizzare le assenze come scuse non ha senso – ha aggiunto l’allenatore biancoceleste -. Cercheremo di recuperare qualcuno e fare meglio in Champions. Non ci sono scusanti: sono l’allenatore e quindi il primo responsabile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania; 4-1 al Bielefeld, il Bayern risale
Doppiette di Lewandowski e Mueller, in testa resta il Lipsia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
21:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le doppiette di Robert Lewandowski e Thomas Mueller firmano il 4-1 del Bayern Monaco sull’Arminia Bielefeld e rilanciano definitivamente in campionato la squadra di club che ha dominato la stagione. Sembra così dimenticata la sconfitta con l’Hoffenheim del mese scorso e dopo quattro giornate i campioni in carica si portano al secondo posto, con nove punti, potendo guardare con tranquillità alla prossima sfida in Champions contro l’Atletico Madrid.
La squadra di Hansi Flick si trova a pari punti con il Borussia Dortmund che ha vinto 1-0 in casa dell’Hoffenheim grazie ad una rete di Reus su assist di Haaland, entrati nella ripresa. Dortmund e Bayern inseguono ad una lunghezza il Lipsia, che ha mantenuto la leadership con una vittoria per 2-0 sull’Augusta siglata da Angelino e Poulsen.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ibra, scudetto? Possibile, chi crede può fare tutto
Svedese: “Stiamo lavorando per questo poi vedremo come andrà”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 ottobre 2020
21:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Lo scudetto? Secondo me c’è la possibilità, di sicuro. Uno che crede può fare tutto. Noi ci crediamo e stiamo lavorando per questo, poi alla fine vedremo come andrà”. Così Zlatan Ibrahimovic, autore di una doppietta nel derby vinto dal Milan contro l’Inter, una settimana dopo essere guarito dal coronavirus. “Ho avuto paura? No, come sintomo ho perso solo un po’ di gusto, facevo il tampone ogni tre giorni. Ho detto: ‘Posso saltare qualche partita ma non il derby, gioco anche se i risultati non sono pronti'”, ha spiegato a Sky lo svedese, che ha festeggiato uno dei gol guardando verso la tribuna: “C’era uno che urlava del pubblico, quest’esultanza è solo per lui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morata non basta, Crotone-Juventus 1-1
Primo punto per i calabresi. Esordio Chiesa, assist e espulsione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
23:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Senza Ronaldo la Juve non brilla e impatta 1-1 in casa di un Crotone che per palleggio e determinazione è sembrato a tratti superiore alla squadra di Pirlo. Stroppa trova il primo punto contro i campioni d’Italia con una gara perfetta ed attenta. Juve bloccata nelle sue fonti di gioco. Bianconeri nervosi finiscono in 10.
Padroni di casa in vantaggio al 12′ del primo tempo grazie ad un rigore realizzato da Simy. La Juve trova il pareggio con Morata al 21′ su assist del neo acquisto Federico Chiesa.
L’esordio dell’ex attaccante viola è però rovinato dal rosso, discutibile, rimediato per un fallo su Cigarini. La Juve, anche in inferiorità cerca il gol del vantaggio. La Var salva il Crotone dalla delusione di vedere vanificati gli sforzi quando al 31’ Morata segna ma il gol viene annullato per un fuorigioco millimetrico.   JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Spagna; sconfitte per Real Madrid e Barcellona
Blancos ko in casa con il Cadice. Blaugrana perdono col Getafe
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
23:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sconfitte per Real Madrid e Barcellona. I blancos sono stati battuti al Santiago Bernabeu dal Cadice (grazie ad un gol di Lozano, a segno al 16′ del primo tempo). Serata no anche per il Barcellona: i blaugrana escono sconfitti dal confronto con il Getafe 1-0. Decisiva la rete di Mata su rigore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo, Juve è giovane, dateci tempo
Tecnico bianconero: “Dobbiamo fare esperienza. CR7 sta bene”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Purtroppo nelle ultime due partite siamo rimasti in dieci per leggerezze e episodi, bisogna sacrificarsi. Siamo una squadra giovane che deve lavorare, i giovani devono fare esperienza, la stanno facendo giocando e capita che qualche leggerezza la possano fare”. Andrea Pirlo, ai microfoni di Dazn, commenta il pareggio della sua Juventus in casa del Crotone “Abbiamo una squadra giovane, siamo in costruzione abbiamo bisogno di tempo, – le parole del tecnico bianconero – i ragazzi hanno bisogno di sbagliare”.
Pirlo non teme la concorrenza: “Ci sono tante squadre, sarà una battaglia – sottoliena – bisogna fare punti, piuttosto che lasciarli per strada, siamo in costruzione, credo che torneremo davanti. Dybala? Si è allenato ieri dieci minuti, per fargli fare minuti non era la partita ideale. Ronaldo sta bene e speriamo di averlo presto. Buffon in porta fa un bell’effetto ed è una bella sicurezza”.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutte, sempre complete ed aggiornate! LEGGILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 22 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:01 DI VENERDì 16 OTTOBRE 2020

ALLE 12:56 DI SABATO 17 OTTOBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Rocchi a Trigoria, riunione con Roma su regolamento
Presente anche l’Ad Fienga, poi incontro con la Primavera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2020
13:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gianluca Rocchi, ex arbitro e oggi Consulente delle relazioni istituzionali della Commissione Arbitri Nazionale, questa mattina era a Trigoria. Ha incontrato la Roma intrattenendosi con la squadra per fare il punto sul nuovo regolamento con l’ausilio di alcune immagini che prendevano in considerazione degli episodi arbitrali del campionato italiano.
Un colloquio durato circa un’ora e mezza in presenza anche dell’Ad Guido Fienga che ha aperto l’incontro. Poi la richiesta da parte di Rocchi ai calciatori su eventuali dubbi inerenti il regolamento e dalla quale è nato un dibattito molto diretto tra le parti in particolare sul ricorso alla Var.
Pellegrini, Dzeko, Cristante, Mancini, Spinazzola e Mkhitaryan, insieme a Fonseca, sono stati tra i più attivi in questo dialogo con l’ex arbitro che, una volta terminato con la prima squadra, ha avuto modo di incontrare anche la Primavera e lo staff di Alberto De Rossi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brescia; Torregrossa è positivo
Lo annuncia giocatore su Instagram. ‘Sono già in isolamento’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
13:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Ho sperato fino alla fine fosse un ‘falso positivo’ visto che non ho alcun sintomo, ma purtroppo anche il tampone di controllo è risultato positivo”. Ad ufficializzare la positività di Ernesto Torregrossa al Covid-19 è stato lo stesso attaccante del Brescia, dal suo profilo Instagram. “Di buono c’è che la mia famiglia sta bene e non è stata contagiata – continua Torregrossa -. Io mi sono isolato e seguirò le indicazioni del medico. Mi dispiace tanto non poter aiutare i miei compagni domani, ma spero di tornare presto a fare quello che mi riesce meglio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CR7 ‘non farti ostacolare da ciò che non puoi fare’
Ronaldo in isolamento si allena nella sua villa in piscina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 ottobre 2020
13:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sorridente in piscina, Cristiano Ronaldo torna sui social dopo la positività al Coronavirus. “Non lasciare che ciò che non puoi fare ostacoli ciò che puoi fare”, è il messaggio del calciatore della Juventus ai suoi followers dalla piscina della sua villa sulla collina di Torino, dove sta trascorrendo il periodo di isolamento dopo essere tornato con un velivolo sanitario dal Portogallo.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SUI BIANCONERI, CONVOCATI PER LA TRASFERTA A CROTONE INCLUSI   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Crotone-Juve, minuto di silenzio in ricordo Santelli
Lega Serie A ha accolto la richiesta del club calabrese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
16 ottobre 2020
13:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega di Serie A ha accolto la richiesta del Crotone ed ha concesso la possibilità di far svolgere, prima della partita Crotone.Juventus in programma domani allo stadio Ezio Scida, un minuto di silenzio in memoria della presidente della Regione Calabria, Jole Santelli scomparsa nella noptte tra mercoledì e giovedì.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter; Conte, Milan forte ma vogliamo fare bene
Derby ha difficoltà maggiori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 ottobre 2020
14:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Cerchiamo di fare bene in tutte le partite. Ogni vittoria vale tre punti. Sicuramente il derby presenta difficoltà maggiori. Affrontiamo il Milan, una squadra forte e vogliamo fare bene”: lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia del derby del Milano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Gasperini “niente stop, convivere col Covid”
‘Bergamo ha dato un esempio in questo senso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
16 ottobre 2020
14:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Covid colpisce il calcio come tutta la vita quotidiana. Sono convinto che dobbiamo conviverci senza fermarci e anche che le cose possano migliorare grazie ai nostri comportamenti”. Alla vigilia della gara contro il Napoli, l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini spiega che la serie A non deve fermarsi per la pandemia.
“Bergamo – ha spiegato – è stata un esempio di come si può continuare a vivere senza dimenticare il dolore. Non è solo per una questione economica che sono tra quelli che vogliono andare avanti”.
Sulla trasferta, due novità: “Ilicic parte per Napoli e farà parte delle squadra. Ormai lavora molto bene da settimane e la sua capacità di giocare è intatta. Durante la sosta abbiamo recuperato Miranchuk, che ha perso un mese ma ora è pronto a inserirsi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, momento difficile bisogna essere uniti
“Sembra stia tornando periodo difficile, bisogna essere uniti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 ottobre 2020
14:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Massima unità e massima disponibilità in un momento difficile per tutti i settori sociali: è l’appello del tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia del derby. “E’ un momento difficile – dice rispondendo a una domanda sull’aumento dei casi di positività al Covid all’Inter e nel calcio – bisogna essere uniti e collaborativi, dobbiamo avere pazienza. Abbiamo passato un periodo difficile di cui ci siamo dimenticati in fretta. Ora sembra stia tornando e dobbiamo restare uniti piu’ che mai perchè fermarsi sarebbe disastroso per il Paese. Non ci devono essere lamentele e questioni su chi sia più o meno penalizzato ma bisogna dare il meglio e restare uniti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, Ibra? E’ pronto, vedremo quanto potrà giocare
“Sempre sorridente e trascinatore, Rebic? Non ci sarà”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 ottobre 2020
14:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ibrahimovic l’ho ritrovato come è sempre stato, sorridente, positivo, volitivo, generoso, determinato e trascinatore. Sta bene, ha avuto una sola settimana di allenamenti, ma è pronto per giocare. Non so quanti minuti potrà avere”: Stefano Pioli nel derby di domani può affidarsi a Zlatan Ibrahimovic che è tornato ad allenarsi con la squadra dopo essere risultato negativo al tampone dopo due settimane di isolamento domiciliare. Un recupero importante per il Milan in vista del derby.
Sfida in cui non sarà invece a disposizione Rebic. “Dovrà fare un controllo settimana prossima. Sta bene – spiega Pioli – abbiamo evitato un infortunio lungo con l’intervento. Vediamo settimana prossima i tempi di recupero”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan; Pioli, derby è esame difficile ma siamo pronti
E’ sfida importante e sentita, poco tempo per entrambe squadre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 ottobre 2020
14:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il derby è un esame difficile, l’importante è essersi preparati bene, con il poco tempo a disposizione, ma vale anche per i nostri avversari. Ci sentiamo pronti ad affrontare questo esame”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia del derby di Milano.
“E’ una partita importante – racconta l’allenatore rossonero – sentita, che entrambe le squadre cercheranno di vincere.
Sentiamo questa sfida, sarà un esame poi ci sarà da affrontare il Celtic e la Roma. Dobbiamo prepararci per fare bene e ottenere tutto il possibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli Atalanta, Ilicic convocato dopo tre mesi
Con la Juve l’ultima partita l’11 luglio.A Napoli ci sarà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
16:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo più di tre mesi Josip Ilicic torna ufficialmente tra i convocati dell’Atalanta. Ad annunciarlo l’allenatore Gian Piero Gasperini alla vigilia della trasferta di Napoli. Il nazionale sloveno, a lungo in permesso durante l’estate per problemi personali legati anche al lockdown per la pandemia di Coronavirus, manca dalla lista da Atalanta-Brescia dello scorso 14 luglio, a cui non aveva preso parte nemmeno tra le riserve. Con la Juventus a Torino, l’11 luglio, l’ultima apparizione in gare ufficiali. Ilicic, inizialmente tornato in Slovenia, non figurava nemmeno nell’elenco dei giocatori in occasione del raduno precampionato a Zingonia il 31 agosto per aggregarsi, pur lavorando a parte, circa una settimana più tardi. Dal 27 settembre è regolarmente in gruppo e martedì mattina ha superato il test in famiglia con la Primavera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Inzaghi, Borussia? Penso a Samp, sarà difficile
‘Candreva e Keita li volevo trattenere, osservati speciali’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2020
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se le mie scelte saranno anche in funzione del Borussia Dortmund? È normale che delle valutazioni andranno fatte, ma in questo momento la mia testa è solo per la partita con la Sampdoria. Giocheremo contro un avversario che ha fatto molto bene a Firenze e sarà difficile da affrontare”.
Lo dice il tecnico della Lazio Simone Inzaghi alla vigilia della trasferta di domani sera a Marassi contro i blucerchiati che anticipa l’esordio in Champions League di martedì prossimo all’Olimpico contro il Borussia Dortmund.
“La Sampdoria è una squadra organizzata – prosegue Inzaghi in conferenza stampa – con un bravissimo allenatore, molto preparato e che ha tantissimi anni di esperienza. Loro sono in salute, dovremo fare una grandissima partita a livello di squadra e le motivazioni faranno la differenza”.
A Genova la Lazio ritroverà anche due grandi ex come Candreva e Keita: “Sono molto legato a loro e non avrei voluto che andassero via – conclude -. Ma li rivedrò molto volentieri e dato che hanno grandi qualità per me saranno osservati speciali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spadafora “su bonus di giugno ho sollecitato Sport e Salute”
Ministro su facebook: “Ho chiesto di individuare soluzioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
16:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Continuo a ricevere migliaia di email e messaggi sui social di lavoratori sportivi che ancora non hanno ricevuto il bonus di giugno e soprattutto che non ricevono ancora alcun riscontro alle loro segnalazioni dalla società Sport e Salute. Mi dispiace davvero molto; ho chiesto alla società di gestire le problematicità emerse con maggiore rapidità ed efficienza. Ho sollecitato nuovamente il Presidente Cozzoli ad individuare tutte le soluzioni possibili e a darmi un riscontro quanto prima”. Lo scrive il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora sul suo profilo facebook.    SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ligue1: apre Digione Rennes, Psg a Nimes
Sfida Marsiglia-Bordeaux- Il Lione a Strasburgo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
18:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Psg ricomincia a macinare avversari dopo un inizio pessimo e dovrebbe fare il pieno stasera in casa del Nimes, ma è probabile una vetta solitaria del Rennes che non dovrebbe trovare difficoltà in casa del Digione. Il clou è però domenica sera tra due attuali protagoniste, Lilla e Lens. Arrancano Marsiglia e soprattutto Lione che avranno avversari diversi: il tonico Bordeaux e l’arrendevole Strasburgo.
Il quadro della settima giornata
Angers-Metz
Digione-Rennes
Lilla-Lens
Marsiglia-Bordeaux
Monaco-Montpellier
Nantes-Brest
Nimes-Paris SG
Reims-Lorient
St. Etienne-Nizza
Strasburgo-Lione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bundesliga: Borussia Dortmund ad Hoffenheim
Occhi su Augusta-Lipsia e Mönchengladbach-Wolfsburg
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
18:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inizio distratto delle grandi, con Bayern e Dortmund (avversario della Lazio) che stanno correndo ai ripari ma hanno ostacoli di caratura diversa: facile l’Arminia, complicato l’Hoffenheim. La classifica dice che il big match è però tra il sorprendente Augsburg e il collaudato Lipsia. Il Leverkusen cerca riscatto a Magonza, lo Schalke i primi punti dopo un inizio disastroso ricevendo l’Union Berlino. Il Moemchengladbach, avversario dell’Inter, riceve il Wolfsburg.
Il quadro della quarta giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Hertha-Stoccarda ore 15:30
Friburgo-Werder Brema
Magonza-Bayer Leverkusen
Augusta-Lipsia
Hoffenheim-Borussia Dortmund
Arminia-Bayern Monaco ore 18:30
Mönchengladbach-Wolfsburg ore 20:30
Colonia-Eintracht Francoforte domenica ore 15:30
Schalke-Union Berlin ore 18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Liga: il Siviglia a Granada, Barça a Getafe
Impegno agile per il Real, occhi su Betis e Real Sociedad
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
18:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Situazione interlocutoria in Liga con le 4 grandi che devono recuperare ma sono già le uniche imbattute. Impegni non complicati (in casa gioca solo il Real), i più seri sono per Siviglia e Barca a domicilio di Granada e Getafe. Interessante la sfida tra due squadre in buone condizioni come Betis e Real Sociedad.
Il quadro della sesta giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alavés-Elche
Athletic-Levante
Celta Vigo-Atlético Madrid
Real Madrid-Cádice
Villarreal-València
Real Betis-Real Sociedad
Getafe-Barcellona
Eibar-Osasuna
Huesca-Real Valladolid
Granada-Siviglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancelotti sfida Klopp, clou Everton-Liverpool
In Premier League spicca anche City-Arsenal
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
18:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancelotti contro Klopp, l’emergente Calvert-Lewis contro il trio meraviglia Manè-Firmino-Salah. Il derby Everton-Liverpool infiamma la Premier ma il pensiero va alla città martoriata più di altre dal flagello Covid. Dopo lo choc per le scoppole rimediate da Liverpool e United, la Premier riprende con l’Everton di Ancelotti e l’Aston Villa (ma con una gara in meno) a punteggio pieno. Il calendario si diverte a disegnare un derby Everton-Liverpool mai cosi’ importante ed equilibrato, banco di prova tosto e significativo per le ambizioni del secondo club di Liverpool. L’altro big match è City-Arsenal mentre l’United deve vincere a Newcastle, ma neanche questo potrebbe bastare a salvare la panchina di Solskjaer (potrebbe toccare a Pochettino). Chelsea e Tottenham favoriti su Southampton e West Ham mentre l’Aston Villa vuole continuare a sognare ospitando il volitivo Leeds di Bielsa.
Il quadro della quinta giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Everton-Liverpool ore 13:30
Chelsea-Southampton ore 16
Leicester-Aston Villa
Newcastle-Manchester United
Sheffield United-Fulham
West Bromwich-Burnley
Manchester City-Arsenal ore 18:30
Crystal Palace-Brighton domenica ore 15
Tottenham-West Ham ore 17:30
Leeds-Wolverhampton ore 21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A con ombra covid, Inter-Milan è derby tra big
Lukaku-Lautaro contro Ibra. Promette emozioni Napoli-Atalanta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
23:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima era un incubo, ora una maledetta realtà. Il covid sbuca da tutte le parti e dopo il cluster Genoa, tocca a sei dell’Inter, a Ronaldo e a tanti altri, con quarantene, tamponi e tanta paura. Ne fa le spese anche il turno di serie A che precede le coppe e che apparecchia sfide magnifiche, come il derby Inter-Milan e Napoli-Atalanta, coi partenopei imbufaliti per lo 0-3 con la Juve e un punto di squalifica per il forfait allo Juventus stadium. C’è la consapevolezza che un allargamento dei contagi porterebbe a un nuovo stop, per cui società e tifosi incrociano le dita.
“Fermarsi sarebbe disastroso per il Paese” ha detto Antonio Conte. “Col virus bisogna convivere, dobbiamo andare avanti: Bergamo in questo è stata un esempio” le parole di Gian Piero Gasperini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le prime giornate hanno offerto spettacoli di alto livello, prodezze e gol a grappoli, e ora si aspettano gli innesti degli ultimi giorni di mercato, in particolare Chiesa, Bakayoko e Smalling. C’è un’attesa vibrante per il derby di domani che celebra il ritorno in pianta stabile di Inter e Milan fra le candidate allo scudetto. C’è la sfida di Lukaku e Ibra, guarito dal covid, quella in panchina tra l’effervescente Conte e il serafico Pioli, ma l’emergenza costringe l’ex ct a fare a meno di sei contagiati, con una difesa da inventare e la sua ricca rosa che deve sopperire all’urgenza. Pioli recupera Romagnoli ma non Rebic e prova a prolungare a 24 la striscia di gare col gol, Conte non sa se puntare sull’eclettico Eriksen che comincia a vivere male l’utilizzo a singhiozzo.
Una vittoria lascerebbe i rossoneri in testa a punteggio pieno, forse anche da soli. L’Atalanta, condotta per mano dall’ispirato Papu Gomez e che ritrova Ilicic, reduce da una sofferta e lunga assenza, è una spietata macchina da gol ma dovrà sostenere un altro esame sostenuto in casa di un Napoli furibondo per il ko a tavolino e che in appello contesterà la presunta assenza di cause di forza maggiore. Tra Gattuso e Gasperini in palio tre punti che pesano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pronostico obbligato per la Juve contro l’unica neopromossa in affanno, il Crotone di Stroppa. Pirlo farà a meno di Dybala, De Ligt e Alex Sandro, dei positivi Ronaldo e McKennie, proverà in avanti Chiesa, Morata e Kulusevski, ci sarà poi tempo per far quadrare un gioco ancora in embrione. Potrebbe incorrere in una multa Ronaldo per avere violato il protocollo anti-covid.
Due gare con retrogusto insidioso attendono le romane. I giallorossi, condotti da un Pellegrini sempre più protagonista ma senza l’infortunato Smalling, ospitano il volitivo Benevento di Pippo Inzaghi con l’insidioso Lapadula e l’ex Iago Falque.
Immobile squalificato riposerà dopo la scialba prova in azzurra e la Lazio punta su Correa e Muriqi per passare indenne l’insidiosa trasferta con la Samp di Ranieri che presenta il collaudato Quagliarella accanto agli ex Keita e Candreva.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Promette spettacolo il derby emiliano col Bologna di Mihajlovic che affronta un Sassuolo in grande forma, con alcune defezione. Ma la verve di Berardi, la classe di Locatelli, il senso del gol di Caputo potrebbero consentire agli ospiti di continuare a sognare. Molto atteso è anche Toro-Cagliari perché i nuovi Giampaolo e Di Francesco (un punto in due finora) devono suonare la sveglia alla splendida doppia coppia di attaccanti, Belotti-Zaza e Simeone-Joao Pedro. Cerca continuità di risultati la Fiorentina, liberatasi dal peso psicologico di un Chiesa demotivato. Il grande vecchio Ribery guiderà l’assalto a uno Spezia che mostra di soffrire avversarie di superiore qualità tecnica.
L’Udinese in crisi di risultati proverà a riscattarsi nella sfida col Parma, ancora senza Cornelius. A chiudere il turno sarà lunedì il posticipo tra il gagliardo Verona di Juric che affronterà il Genoa falcidiato dal covid (ha ancora 9 positivi) e che ha messo all’indice per oscuri motivi l’ex Ajax Schone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bonus giugno:Sport e Salute,già pagati 122mila collaboratori
“Stiamo verificando le altre domande una per una”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
18:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sport e Salute sta esaminando una per una le pratiche per il bonus di giugno ai collaboratori sportivi sulla base del decreto che ha stanziato le risorse per questa indennità”. Così sul sito e sui social la società fa il punto sui pagamenti per il mese di giugno. “Qui ricapitoliamo il lavoro già fatto, quello in corso, le criticità e i contatti per ottenere un supporto – si legge – I fondi sono stati accreditati sul conto della Società lunedì mattina. Alle 8,30 dello stesso giorno sono partiti i bonifici per 112 mila persone. In totale sono stati subito erogati circa 68 milioni di euro. Nel caso di problemi rispetto al possesso dei requisiti necessari in base al nuovo testo di legge, Sport e Salute ha inviato una mail individuale per consentire a ogni singolo collaboratore di verificare la sussistenza dei requisiti stessi per accedere al bonus” “In questi pochi giorni sono state esaminate circa 25 mila mail ed è stata verificata, per il momento, la sussistenza del diritto al bonus per circa 5000 persone. Questi casi verranno sbloccati nelle prossime ore; A tutti coloro che hanno contattato la Società senza produrre la documentazione idonea all’immediato pagamento dell’indennità, verrà nuovamente offerta singolarmente la possibilità di produrre le integrazioni necessarie ed è sempre a disposizione la mail ultimosoccorso@sportesalute.eu. Nei casi di incompatibilità del bonus con altre indennità Inps o di criticità segnalate dall’Agenzia delle Entrate, Sport e Salute, consapevole che la storia di ciascuno è diversa dalle altre, sta svolgendo gli opportuni approfondimenti, su cui verrete puntualmente aggiornati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Milan:una pizza speciale per derby Madonnina a tempi Covid
“Vecchia Milano”, un mix tra tradizione meneghina e napoletana
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
21:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una pizza speciale per il derby della Madonnina ai tempi del Covid. Inter-Milan è un appuntamento ‘sacro’ per i tifosi nerazzurri e rossoneri, che si apprestano a viverlo in un’atmosfera diversa al solito, senza San Siro gremito e le coreografie e i cori dagli spalti e così domani sera, per celebrare in maniera alternativa la sfida meneghina, la famosa pizzeria Cocciuto realizzerà una pizza ad hoc, da gustare a casa propria grazie all’esclusiva collaborazione con Uber Eats.
Tutti i tifosi interisti e milanisti che vivranno l’emozione del derby davanti alla tv, da soli o con gli amici (massimo 6!), grazie a Uber Eats potranno infatti ricevere direttamente a casa la pizza speciale “Vecchia Milano”, dedicata al match e disponibile solo per la giornata di sabato su Uber Eats o in uno dei tre ristoranti della città.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vecchia Milano” è una pizza che celebra Milano a tutto tondo, dove i sapori della tradizione culinaria meneghina più autentica incontrano la tradizione della famosa pizza napoletana di Cocciuto. Fonduta di parmigiano allo zafferano, ossobuco, maionese all’aglio nero, salsa al prezzemolo, ricci di limone e midollo fritto sono gli ingredienti che daranno vita ad un mix di sapori unico e irripetibile.
Ordinare su Uber Eats è estremamente semplice: basta scaricare l’app, disponibile sia per Android che per iOS, o collegarsi al sito http://www.ubereats.com e farsi recapitare i propri piatti preferiti e direttamente a casa. Uber Eats, la piattaforma di food delivery di Uber, è disponibile in 23 città italiane.
Uber Eats in Italia Uber Eats è presente in 23 città (Bari, Bergamo, Bologna, Brescia, Catania, Como, Firenze, Genova, Milano, Modena, Monza, Napoli, Palermo, Parma, Pavia, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Roma, Salerno, Torino, Trieste e Varese) ed offre il servizio a migliaia di ristoranti, con centinaia di migliaia di piatti disponibili sulla piattaforma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B: Brescia-Lecce 3-0
Decisivi la doppietta di Ndoj e il gol di Aye
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
23:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brescia batte Lecce 3-0 (1-0) nell’anticipo della terza giornata del campionato di Serie B.
Per i padroni di casa decide la doppietta di Ndoj (9′ e 67′) e il gol di Aye (90′).   SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Inter, Bastoni negativo ma out nel derby
Difensore guarito, dovrà svolgere visita per idoneità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 ottobre 2020
23:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il difensore dell’Inter Alessandro Bastoni è risultato negativo ai tamponi di controllo, dopo la positività al Covid emersa lo scorso 7 ottobre in un test svolto nel ritiro della nazionale Under 21. Il giocatore, tuttavia, non sarà a disposizione del tecnico nerazzurro Antonio Conte per il derby di domani contro il Milan: prima di tornare in campo dovrà infatti sostenere, come da protocollo, alcuni controlli e la visita di idoneità per poter ricevere il via libera definitivo. “Tampone negativo”, ha scritto Bastoni su Instagram.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: CR7 ‘nessun sintomo, spero di tornare presto’
Portoghese risponde ai tifosi in una diretta Instagram
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 ottobre 2020
16:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Attraverso una diretta Instagram, Cristiano Ronaldo risponde ai migliaia di followers che gli chiedono aggiornamenti sulle sue condizioni di salute: “Sto bene, sono asintomatico – ha detto il portoghese della Juventus – e vi ringrazio per i tanti messaggi di supporto. Spero di tornare presto ad allenarmi e a giocare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: CR7 ‘non ho infranto protocollo, è una bugia’
‘io e mia squadra assicurati di rispettare tutte le procedure’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 ottobre 2020
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sto rispettando il protocollo, non l’ho infranto come è stato detto: è una bugia”: così Cristiano Ronaldo in una diretta Instagram. “Sono rientrato dal Portogallo perché io e la mia squadra ci siamo assicurati di rispettare tutte le procedure – continua il giocatore della Juve – e sono tornato in Italia in aereoambulanza, non ho avuto contatti con nessuno neanche a Torino”. Ora come sta trascorrendo la quarantena? “La mia famiglia è su un altro piano della casa, non possiamo avere contatti. Sono sempre in casa, ora sto prendendo il sole, anche per far passare la giornata”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli, Eleven Sports deve funzionare alla perfezione
Presidente Lega Pro, ‘partite in streaming è unica alternativa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
17:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Pro, dopo averlo più volte sollecitato, ha ricevuto da Eleven Sports un piano d’intervento che prevede la trasmissione delle gare di Serie C su più piattaforme e il contestuale rafforzamento della piattaforma streaming di Eleven.
“Da Eleven Sports mi aspetto che tutto funzioni alla perfezione, esigo precise garanzie che ciò avvenga – dice Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro -. Oggi con una bassa percentuale d’afflusso di tifosi agli stadi, la trasmissione delle partite in streaming è l’unica alternativa che abbiamo per non perdere tifosi e sponsor”. “Pretendo pertanto qualità massima del servizio per tutta la durata del campionato – sottolinea Ghirelli – e mi aspetto un’adeguata forma di risarcimento per gli utenti e i club”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Atalanta, al San Paolo attesa festa del gol
Inter-Milan il clou, è sfida tra Lukaku-Lautaro e Ibra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
17:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torna la serie A dopo la pausa per le nazionali, con l’ombra del covid. Ad aprire la quarta giornata del campionato quattro anticipi, con il big match tra Inter e Milan, ma anche la sfida tra Napoli e Atalanta. La Juve senza Ronaldo ospite del Crotone, con i calabresi ancora a zero punti.
Al San Paolo è attesa la festa del gol in un match che su Snai si presenta equilibrato: la vittoria azzurra a 2,50, quella bergamasca a 2,60. Il pareggio sale fino a 3,75. Si affrontano due squadre ad alta carica offensiva: l’Atalanta ha messo a segno 13 reti in tre partite, il Napoli risponde con 8 centri in due gare (la terza l’ha persa a tavolino con la Juve). Ovvio che l’esito Under sia ritenuto remoto e dato a 2,80, con l’Over a 1,38.
A San Siro il Milan si presenta da capolista, con 7 reti messe a segno e neanche una incassata, mentre l’Inter ha due vittorie e un pareggio, con 10 reti fatte, ma ben 6 subìte. I trader di Snai indicano i nerazzurri favoriti a 2,35, per i rossoneri quota a 2,95 (3,50 il pari). Sui gol il confronto tra i bomber più attesi. Lukaku ha la quota più calda, 2,25, ma il suo compagno di linea Lautaro Martinez e Ibrahimovic lo seguono a 2,50. Tra gli altri potenziali risolutori, occhio a Calhanoglu (4,00), Kessie (5,00), Barella (7,00) e Kolarov (6,00).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kumbulla, ottima impressione dai Friedkin
Il difensore ‘Sono sempre qui, li vediamo tutti i giorni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2020
17:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I Friedkin sono sempre qui, li vediamo quasi tutti i giorni. Mi hanno fatto una buonissima impressione” con queste dichiarazioni Marash Kumbulla a Sky Sport parla della nuova proprietà che si è insediata ormai da due mesi. Un passaggio poi anche su Dzeko: “E’ bello difficile da marcare, ma mi aiuterà a migliorare. Io sinceramente in allenamento lo vedo bene, si allena al massimo. È il nostro capitano e sono certo che farà benissimo”.
Kumbulla parla anche del gruppo creatosi nella Roma: “C’è un grande spirito di squadra. Sicuramente mi è piaciuto lo spogliatoio, siamo uniti, è bello si scherza e si ride, ma ci sono ovviamente anche i momenti di serietà. Quello che mi ha colpito di più è questo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spadafora: “Ronaldo non sia arrogante e bugiardo”
Il ministro: “I calciatori rispettino le istituzioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
18:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La notorietà e la bravura di certi calciatori non li autorizza ad essere arroganti, irrispettosi verso le istituzioni e a mentire: anzi, più si è noti più si dovrebbe avvertire la responsabilità di pensare prima di parlare e di dare il buon esempio”. Il ministro dello sport Vincenzo Spadafora è durissimo con Cristiano Ronaldo. “Non ho intenzione di proseguire all’infinito su questo tema – aggiunge Spadafora -: confermo quanto detto ieri relativamente all’abbandono dell’hotel di alcuni giocatori della Juventus, basandomi tra l’altro sulle comunicazioni della società alla Asl di Torino. Non interverrò più sul tema e rinnovo gli auguri di pronta guarigione a tutti i positivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Festa Roma: Francesco Totti annulla incontro dopo lutto papà
Confermate le proiezioni del documentario di Infascelli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2020
18:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Totti non parteciperà alla Festa del Cinema: lo comunica la Fondazione Cinema per Roma che si unisce al dolore dell’ex capitano della Roma e a quello della sua famiglia.
Sarà pertanto annullato l’Incontro Ravvicinato previsto domenica 18 ottobre in Sala Sinopoli alle ore 16.30. Totti non sarà inoltre presente alle attività per il pubblico e per la stampa legate al documentario Mi chiamo Francesco Totti di Alex Infascelli.
Sono invece confermate tutte le proiezioni del documentario, come da programma, e la partecipazione del regista Alex Infascelli alla conferenza stampa e alle altre attività della Festa.
I biglietti per l’Incontro Ravvicinato acquistati online saranno rimborsati automaticamente da TicketOne entro il 25 ottobre. I biglietti acquistati presso l’Auditorium saranno rimborsati esclusivamente presso la biglietteria del Parco della Musica entro e non oltre domenica 25 ottobre alle ore 12.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Frosinone, positivo membro staff,gara spostata alle 19
Già in isolamento,attivate procedure previste da protocollo soft
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2020
21:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Frosinone Calcio, con una nota pubblicata sul suo sito internet, comunica che l’ultima serie di esami ha evidenziato un caso di positività al Sars-Cov-2 relativamente a un membro dello staff. Lo stesso – si legge nella nota – è stato prontamente isolato secondo le direttive federali e ministeriali. La Società comunica, inoltre, di aver attivato tutte le procedure previste dal protocollo soft.
Il match con l’Ascoli, valido per la 3/a giornata del campionato di serie B, inizialmente in programma alle 14, è stato posticipato alle ore 19.00 per permettere di conoscere l’esito dei test/accertamenti ai quali verrà sottoposta la squadra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: calciatore Torino e due membri staff positivi
Tutti asintomatici. Club non ha reso nota identità contagiati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 ottobre 2020
10:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Coronavirus colpisce anche la prima squadra del Torino. All’ultimo giro di tamponi sono risultati positivi un calciatore, di cui il club non ha reso nota l’identità, e due membri dello staff. “I tesserati in questione, completamente asintomatici, sono già in isolamento.
Il Torino FC continuerà a seguire tutto l’iter previsto dai protocolli sanitari” spiega sul suo sito internet il club granata, che domani ospita il Cagliari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: Florenzi di nuovo in gol, poker Psg al Nimes
Seconda rete di fila per ex Roma in Ligue 1, doppietta Mbappe
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2020
23:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alessandro Florenzi segna ancora.
L’ex capitano della Roma ha trovato la via della porta per la seconda volta consecutiva con la maglia del PSG firmando il momentaneo 2-0. Dopo un eurogol contro l’Amiens, è arrivata anche la marcatura con il Nimes in Ligue 1 (vittoria per 4-1 del club di Tuchel). Un colpo di testa che ha spedito in rete una conclusione aerea di Sarabia che già aveva superato il portiere ed era direzionata in rete. Per il Psg doppietta di Mbappè e gol Sarabia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Atalanta festeggia 113/o con la Samp
Il 17 ottobre 1907 la fondazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
10:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta festeggia oggi il centotredicesimo anniversario della fondazione. “Il 17 ottobre è un giorno a dir poco speciale da ben … 113 anni! Buon compleanno Atalanta! Sono 113 anni di passione e cuore, di determinazione e grinta, di puro amore nerazzurro”, recita la nota sul sito ufficiale. Nel pomeriggio la squadra è impegnata a Napoli, per cui la ricorrenza è rimandata alla prossima partita di campionato: “Come vuole tradizione il compleanno verrà festeggiato a casa, al Gewiss Stadium – si legge -. In occasione della partita con la Sampdoria, in programma sabato 24 ottobre, la maglia che la squadra indosserà sarà arricchita da una patch speciale, quella che celebra, appunto, il 113° compleanno”. Nato dapprima come ‘Società Bergamasca di Ginnastica e Sports Atletici (poi di Educazione Fisica) Atalanta’ il 17 ottobre 1907 a opera degli studenti liceali Gino e Ferruccio Amati, Eugenio Urio, Giovanni Roberti e Alessandro Forlini, il sodalizio aveva il bianco e il nero come colori sociali.
Assunse l’attuale denominazione di Atalanta Bergamasca Calcio e il nerazzurro all’atto della fusione del 4 aprile 1920 con la rivale cittadina ‘Società Bergamasca di Ginnastica e Scherma’, la cui sezione calcio era attiva dal 1913 con maglie biancazzurre: il 5 ottobre 1919, a Brescia, l’Atalanta aveva battuto 2-0 la Bergamasca nello spareggio imposto dalla Federazione per l’ammissione al campionato di Prima Categoria.
“Auguri Atalanta! Auguri a tutti i tifosi atalantini perché il 17 ottobre è anche la loro festa!”, conclude il sito web della società.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Dragus positivo, nuovi tamponi per il Crotone. Stasera la partita con la Juve
Un altro positivo al Parma. Un calciatore del Torino e due membri dello staff positivi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
12:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A seguito della positività al coronavirus del giocatore Denis Dragus, tutto il gruppo squadra dell’Fc Crotone (calciatori e staff) è stato sottoposto questa mattina a tampone come prevede il protocollo della Figc. Gli esiti degli esami si avranno nel pomeriggio, alla vigilia della gara contro la Juventus prevista per le 20.45 allo stadio Ezio Scida. Per la Juve assenti annunciati perché positivi al Coronavirus Cristiano Ronaldo e Weston McKennie.
Dragus è rientrato a Crotone il 15 ottobre dalla Romania dove era stato convocato con l’Under 21. Nel gruppo della nazionale romena erano stati riscontrati sei calciatori positivi e per questo anche l’attaccante tesserato con il Crotone era stato posto in isolamento fiduciario anche per via di leggeri sintomi. Dragus e i suoi compagni del Crotone – con i quali non è venuto in contatto – il 16 mattina sono stati sottoposti a tampone il cui risultato positivo è arrivato nella tarda serata di ieri. L’esito ha riscontrato la positività solo per l’attaccante romeno. Il resto della squadra e dello staff sono negativi.
In ogni modo, in ottemperanza al protocollo Figc, per calciatori e staff, d’accordo con le autorità sanitarie competenti, nella stessa serata di ieri è iniziato l’isolamento fiduciario in una struttura ricettiva a Torre Melissa. Questa mattina sono stati eseguiti i nuovi tamponi. Nel Crotone resta in isolamento fiduciario anche Zanellato, reduce dalla convocazione con la nazionale italiana Under 21 dove alcuni calciatori sono risultati positivi al covid: il centrocampista è già risultato negativo al tampone eseguito il 16 ottobre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono diventati cinque i giocatori del Parma positivi al covid. E’ stato lo stesso club a comunicarlo sul sito ufficiale. L’identità del giocatore non è stata resa nota. Dopo i quattro giocatori contagiati nei giorni scorsi, oggi ce n’è un altro risultato positivo, ma completamente asintomatico, dopo gli ultimi esami effettuati ieri, che hanno invece dato “esito negativo per tutto il resto del gruppo squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Coronavirus colpisce anche la prima squadra del Torino. All’ultimo giro di tamponi sono risultati positivi un calciatore, di cui il club non ha reso nota l’identità, e due membri dello staff. “I tesserati in questione, completamente asintomatici, sono già in isolamento. Il Torino FC continuerà a seguire tutto l’iter previsto dai protocolli sanitari” spiega sul suo sito internet il club granata, che domani ospita il Cagliari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Dybala parte per Crotone, Ramsey no
Assenti perchè positivi al covid Ronaldo e McKennie
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 ottobre 2020
10:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Erano i due dubbi della vigilia di Andrea Pirlo, il tecnico doveva valutare le loro condizioni: alla fine, Paulo Dybala partirà per Crotone mentre Aaron Ramsey resterà sotto la Mole. Recita così, infatti, l’elenco dei convocati stilato dall’allenatore della Juventus in vista della trasferta di questa sera in Calabria, con la Joya che ha superato i problemi fisici e il gallese che invece è alle prese con un fastidio muscolare.
Non ci sono altre sorprese, i giovani che Pirlo ha portato in prima squadra sono Portanova, Vrioni, Rafia e Peeters. Assenti annunciati perché positivi al Coronavirus Cristiano Ronaldo e Weston McKennie, prima chiamata per Chiesa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Parma verso Udine, in serata altro giro di tamponi
I tanti dubbi di Liverani per la formazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
17 ottobre 2020
11:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sfida fra Udinese e Parma di domani alle 18 per ora resta in calendario, ma sarà necessario conoscere gli esiti dell’ultimo tampone che il gruppo crociato effettuerà questa sera in ritiro in Friuli, a 24 ore dal fischio di inizio del match del Dacia Arena.
Come prevede il protocollo l’esito di questo esame dovrà essere reso noto entro quattro ore dall’inizio del match e solo a quel punto il tecnico del Parma Calcio 1913 Fabio Liverani conoscerà davvero il nome dei giocatori che potrà schierare in campo.
Il quinto giocatore risultato positivo ma asintomatico si va aggiungere ai quattro atleti che avevano evidenziato la presenza del virus martedì scorso. I nomi non sono stati resi noti ufficialmente dalla società che però, nell’ultimo report sulla situazione della squadra, aveva indicato come semplicemente ‘indisponibili’ per la trasferta di Udine Brunetta, Dezi, Inglese e Valenti.
L’intera squadra, prima del test che ha evidenziato la quinta positività, era stato sottoposto ad un tampone straordinario giovedì mattina proprio per i primi quattro casi. Allora però nessun giocatore era risultato positivo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Robinho processo per stupro, Santos sospende contratto
Vicenda risale al 2013 quando brasiliano giocava nel Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2020
11:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il contratto fra il Santos e Robinho, tornato nel club che lo ha lanciato nel calcio professionistico, è stato sospeso a causa del processo che lo vede protagonista in Italia per una presunta violenza sessuale in un locale notturno, ai danni di una ragazza albanese, nel 2013, quando il brasiliano giocava nel Milan. Nel 2017, in primo grado Robinho, assieme a un altro imputato suo connazionale, è stato condannato a 9 anni di carcere, sentenza contro la quale ha fatto ricorso.
Ma a causa di questo, anche se non si tratta di un verdetto definitivo, il Santos nei giorni scorsi era stato aspramente criticato per aver preso un giocatore sotto accusa per stupro e sempre a causa di ciò aveva perso alcuni sponsor. A complicare le cose si è messo poi il fatto che i media del gruppo Globo hanno pubblicato il contenuto di alcune intercettazioni telefoniche relative a questa vicenda.
Robinho, tramite i suoi avvocati, ha ribadito di essere innocente e che “si è trattato di sesso consensuale”, intanto però il Santos ha deciso di fare a meno di lui. Così l’attaccante ha commentato la sospensione tramite i social: “Il mio obiettivo era quello di aiutare il Santos. Mi dà fastidio non poterlo fare, ma è meglio che in questo momento mi concentri sui miei affari personali. Dimostrerò la mia innocenza per i tifosi del Santos e le persone a cui piaccio”.