CONFERENZA DANILO - PIRLO VIDEO
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

CONFERENZA DANILO – PIRLO VIDEO ALLA VIGILIA DEL MATCH DI SUPERCOPPA ITALIANA JUVENTUS – NAPOLI

Tempo di lettura: < 1 minuto

CONFERENZA DANILO – PIRLO VIDEO

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI DANILO E PIRLO ALLA VIGILIA DI JUVENTUS – NAPOLI DI SUPERCOPPA ITALIANA

CONFERENZA DANILO – PIRLO VIDEO

SCARICA IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI DANILO E PIRLO ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-NAPOLI DI SUPERCOPPA ITALIANA

JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS    CALCIO    PIEMONTE

Calcio tutte le notizie. Tutte, complete, approfondite,in tempo reale. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 27 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:42 DI DOMENICA 17 GENNAIO 2021

ALLE 00:58 DI MARTEDì 19 GENNAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Manchester City poker al Palace, ora a -2 da United
Doppietta Stones e gol Gundogan e Sterling. Ancora ‘clean sheet’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
18:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester City di Pep Guardiola continua a vincere (e a non subire reti, ‘clean sheet’ per la 12/a volta nelle ultime 15 partite), e si sbarazza in scioltezza del Crystal Palace, a cui serve il poker. Finisce infatti 4-0, con doppietta di Stones e reti di Gundogan e Sterling.
Ora i Citizens sono secondi in classifica, a pari punti con il Leicester a quota 35 punti e a -2 dal Manchester United. Ma la squadra di Guardiola ha una partita in meno rispetto sia ai ‘cugini’ che alle Foxes. Il Liverpool è quarto a 34.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lewandowski 21 gol a metà campionato, ‘batte’ Muller
Polacco fa meglio di ‘Der Bomber’, ora attaccherà record 40 reti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
18:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MONACO DI BAVIERA, 17 GEN – Ancora un’impresa di Robert Lewandowski, ‘giocatore dell’anno’ 2020 per la Fifa, e goleador che sembra non conoscere limiti. Oggi, nel match che il Bayern ha vinto per 2.1 sul Friburgo interrompendo la serie di cinque vittorie consecutive dei rivali, il polacco ha segnato il suo 21/o gol in campionato, stabilendo un nuovo record della Bundesliga, Infatti il campionato è giunto a metà (e il Bayern è ‘campione d’inverno’) e mai nessuno aveva segnato così tante reti al giro di boa del torneo.
Il precedente primato, e non poteva essere altrimenti, era di un’altra ‘leggenda’ del Bayern, Gerd Muller, che nel campionato 1968-’69 aveva segnato 20 reti in 17 partite. Ora Lewandowski tenterà di battere un altro record di Muller, quello del maggior numero di gol segnati in una singola edizione della Bundesliga: il campione del mondo del 1974, detto ‘der Bomber’ realizzò 40 centri nella stagione 1971-’72, al termine della quale Muller vinse anche gli Europei con la Germania.
Intanto un altro Muller, Thomas, ha segnato oggi la rete della vittoria per 2-1 del Bayern sul Friburgo che, con Petersen, aveva pareggiato il gol iniziale di ‘Lewa’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ozil a Istanbul, ‘felice di essere del Fenerbahce’
Turco-tedesco lascia Arsenal e raggiunge sua ‘squadra del cuore’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
19:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mesut Ozil, talento della Germania campione del mondo nel 2014 e in rotta con l’Arsenal, è arrivato a Istanbul per firmare un contratto con il Fenerbahce.
“Sono eccitatissimo – ha detto Ozil all’emittente turca Ntv -, perché Dio mi ha dato la possibilità di vestire la maglia del Fenerbahce.
E’ la mias quadra del cuore, lo farò con passione e orgoglio e darò tutto per questo club”.
Ozil si sarebbe svincolato a fine stagione dall’Arsenal, che ha confermato il, trasferimento del turco-tedesco al Fenerbahce senza fornire ulteriore dettagli. Alcuni media turchi riportano che il giocatore firmerà un contratto di tre anni e mezzo, fino a giugno del 2024, cn la sua nuova squadra e dovrebbe guadagnare sui 5 milioni a stagione (2.5 per quella in corso).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mandzukic al Milan, attaccante arrivato a Milano
Trattativa ai dettagli, visite mediche nelle prossime ore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
20:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mario Mandzukic è arrivato a Milano dove è atterrato da pochi minuti all’aeroporto di Linate.
Mancano solo gli ultimi dettagli, quindi, per l’arrivo dell’attaccante croato, svincolato, al Milan.Il Milan offrirebbe un contratto di sei mesi a 1.8 milioni a stagione con opzione per il rinnovo automatico in caso di qualificazione alla Champions League.
Nelle prossime ore l’attaccante si sottoporrà alle visite mediche alla clinica la Madonnina per poi trovare accordo definitivo e iniziare la nuova avventura rossonera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta,cessione Inter? Nessun allarme
Club avrà stabilità, Suning sta valutando opportunità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
20:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Cessione? Posso tranquillizzare tutti, l’Inter andrà avanti con stabilità e continuità. I miei colleghi si stanno adoperando per questo.
Non siamo in situazione di allarme”. Lo ha detto l’ad dell’Inter Beppe Marotta, intervenuto a Sky prima della sfida contro la Juventus.
“Suning sta vagliando opportunità e tutto ciò è sopra la nostra testa. È un fatto che compete a loro. Sono coscienti di valutare cos’è l’Inter, è una grande società, giusto che loro agiscano nel migliore dei modi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paratici, mercato? Aspettiamo, rosa è competitiva
Conte ha fatto la storia della Juve, gli vogliamo bene
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
20:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Aspettiamo e ci guardiamo in giro, questo è un mercato fatto di opportunità. Non crediamo di avere particolari necessità, poi se capiterà l’occasione la coglieremo come abbiamo sempre fatto, ma in questo momento non abbiamo fretta, abbiamo una rosa competitiva”.
Lo ha detto Fabio Paratici, ds della Juventus, intervenuto a Sky prima della gara contro l’Inter. “Conte? Intanto è un grande allenatore, ha fatto la storia della Juve, prima da calciatore e poi da allenatore.
Io posso personalmente non posso che ringraziarlo, gli vogliamo bene come allenatore, come persona, perchè è stato con noi tre anni, sono stati tre anni fantastici – ha proseguito -. Adesso è l’allenatore dell’Inter, quindi per forza di cose noi cerchiamo di fare il meglio e lui cercherà di fare il meglio per l’Inter”, ha concluso Paratici.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liverpool ancora a secco, con Man United è 0-0
Klopp, ‘perché non segniamo da 3 partite? difficile rispondere’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LIVERPOOL
17 gennaio 2021
20:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per la terza volta consecutiva il Liverpool ha chiuso la sua partita senza reti. Così il big match di Anfield contro il Manchester United capolista della Premier è finito 0-0, e Klopp deve ringraziare in particolare Alisson, autore di interventi decisivi su Pogba e Bruno Fernandes, se i Reds hanno portato a 68 partite la loro imbattibilità casalinga.

Così ora il Liverpool rimane a tre punti dallo United, sprecando l’occasione di raggiungere gli arcirivali.
“Perché non segniamo più? E’ difficile rispondere – le parole di Klopp nel dopopartita -. Penso che oggi siamo stati protagonisti di una buona prova e che avremmo meritato i tre punti, ma se non segni è difficile riuscirci. Nel calcio succede di vivere periodi del genere. Ci sono state partite in cui segnavamo da ogni posizione, come quando abbiamo battuto il Crystal Palace (7-0 n.d.r.) e momenti in cui non trovi più la porta avversaria. Non ci rimane che creare più occasioni possibili, alla fine torneremo a segnare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Gasperini, peccato però non si può sempre vincere
Ballardini,grandissimo primo tempo,poi calo. Strootman?Un valore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
17 gennaio 2021
20:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A me l’arbitro non ha mostrato alcun cartellino nel tunnel degli spogliatoi: ho avuto un colloquio riferito alle urla di alcuni giocatori che si rialzano immediatamente quando non si fischia qualcosa a favore”. Dopo lo 0-0 col Genoa, dalla sala stampa del Gewiss Stadium l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini lamenta l’atteggiamento ostruzionistico nel finale degli avversari: “Vanno tutelate le squadre che non mettono in atto certi comportamenti, perché è un brutto esempio su cui intervenire”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sulla sfida da ex, poche parole: “Un gol avrebbe sbloccato la gara – dice Gasperini -, ma siamo partiti piano nelle prima mezzora, dove gli avversari avevano più gamba e reattività di noi, e pur crescendo alla distanza c’è mancata la giocata tecnica per vincere – osserva il tecnico nerazzurro -. Per l’andamento globale della partita è chiaro che avremmo meritato, ma non è che si possano vincere tutte le partite quando si fanno strisce così lunghe (18 punti sugli ultimi 24 disponibili, ndr).
Il Genoa ha fatto la sua partita molto difensiva, non ho alcun rammarico”.
Soddisfatto Davide Ballardini: “Un grandissimo primo tempo dove avremmo meritato il vantaggio, nel secondo invece c’è stato un calo. Abbiamo meritato il risultato – l’analisi del tecnico dei liguri -. L’Atalanta ha tanti bravi giocatori e tante soluzioni che se li chiudi da una parte ti attaccano dall’altra, ha anche centrocampisti bravissimi nelle due fasi”.
Un cenno al nuovo innesto di gennaio: “Strootman per intelligenza, qualità e personalità è un valore aggiunto”. Un commento al cammino salvezza dei suoi: “Questo 0-0 a Bergamo consolida la compattezza, la solidità e le buone qualità che abbiamo: la classifica però è chiara a tutti, c’è ancora tanto da fare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Genoa finisce 0-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
20:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta-Genoa 0-0 in uno dei posticipi della 18/a giornata del campionato di serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Juventus 2-0, nerazzurri agganciano Milan in testa
L’ex Vidal e Barella mandano ko la Juventus a San Siro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
22:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il derby d’Italia numero 175 se lo aggiudica l’Inter. I nerazzurri battono la Juventus 2-0 a Sansiro e agganciano il Milan (che domani sera affronta il Cagliari) in testa alla classifica.
Vidal, ex del match, e Barella regalano alla formazione di Antonio Conte la la vittoria.
E’ il cileno, di testa, a sbloccare la partita poco prima del quarto d’ora. L’Inter domina e va più volte vicino al raddoppio con Lautaro e Lukaku. Il 2-0 arriva a inizio ripresa grazie ad una rete di Barella. La Juve non riesce a reagire e l’Inter è padrona del campo e nel finale sfiora anche il 3-0 con Hakimi.   JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Vidal, dimostrato di poter lottare per lo scudetto
Gol importante, possiamo arrivare fino in fondo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
22:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo dimostrato di essere all’altezza di lottare per lo scudetto”. Il centrocampista dell’Inter Arturo Vidal commenta così, a Sky, il successo contro la Juventus.
“È stato un gol importante contro la miglior squadra d’Italia, sono felice di aver segnato il mio secondo gol con la maglia dell’Inter – ha proseguito -. La vittoria ci dà fiducia per continuare a pensare che si può vincere, per continuare a lavorare ogni giorno. Pensiamo di poter arrivare fino in fondo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo, peggior gara da quando sono alla Juventus
È un brutto ko, non potevamo fare partita peggiore di questa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
23:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ una brutta sconfitta, non potevamo fare una partita peggiore di questa. È la partita peggiore da quando sono alla Juve, sono arrabbiato perché in queste partite devi riuscire a mettere la foga agonistica, dopo viene la qualità”.
Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo commenta così, a Sky, il ko contro l’Inter. “Abbiamo sbagliato atteggiamento sin dall’inizio, senza avere cattiveria e determinazione nel vincere i duelli. Ci siamo abbassati troppo e siamo stati timorosi. Abbiamo pensato solo a difenderci. Ora pensiamo alla prossima, perché mercoledì giocheremo una finale”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zhang esulta, forza Inter sempre
Presidente festeggia su Instagram dopo la vittoria con la Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
23:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Forza Inter, sempre! Andiamo!”. Il presidente dell’Inter Steven Zhang festeggia così, su Instagram, il successo dei nerazzurri contro la Juventus.
Una vittoria in un momento complicato a livello societario, con le voci di una possibile cessione del club da parte di Suning. Sono diverse le risposte dei tifosi al commento del numero uno interista: “Grande Steven, qualunque cosa accadrà ti saremo riconoscenti”, scrive un fan. “Presidente sei forte, non mollare”, si legge in un altro commento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte, serviva partita perfetta e l’abbiamo fatta
Ho visto Inter credibile ed è la più grande soddisfazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
23:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per vincere contro una squadra come la Juve devi sfiorare la perfezione. Stasera abbiamo fatto un’ottima partita, bravi i ragazzi a mettere in campo quello che avevamo preparato”.
Il tecnico dell’Inter Antonio Conte commenta così, a Sky, la vittoria contro la Juventus. “Sono contento per loro perché queste sono partite che ti danno autostima e che ti fanno capire che la strada è giusta, una strada che sta dando frutti importanti. Ho visto un’Inter credibile, ed è la più grande soddisfazione dopo un anno e mezzo di lavoro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chiellini, Inter voleva vincere più di noi
‘Noi mai entrati in partita, adesso dobbiamo ripartire’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
23:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non siamo mai entrati in partita, non siamo mai riusciti a vincere un duello. Poi si parla di numeri e tattiche, ma se vinci i duelli sei sempre avvantaggiato.
Abbiamo trovato squadra che voleva vincere più di noi”.
Lo ha detto il difensore della Juventus Giorgio Chiellini, intervistato da Sky dopo il ko con l’Inter. “La partita di oggi e contro la Fiorentina sono state le peggiori – ha detto ancora Chiellini -. Abbiamo fatto tanti errori tecnici e concesso tante ripartenze, ma non c’è un solo colpevole. Per fortuna giochiamo tra tre giorni, bisogna ora pensare al Napoli perché ci giochiamo il primo trofeo dell’anno e vogliamo vincere”.
Quindi l’imperativo, per Chiellini, è che “dobbiamo ripartire, è stato un colpo importante ma non ci deve mettere ko, consapevoli delle difficoltà che incontreremo. I cicli a volte finiscono, stiamo cercando di farlo continuare per arrivare al decimo scudetto ma non è facile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bonucci: ‘Delusi e arrabbiati, testa a Supercoppa’
Juve volta pagina dopo sconfitta con Inter, mercoledì il Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 gennaio 2021
12:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Delusi e arrabbiati quanto Voi per questa brutta serata. Niente da aggiungere.
Ora testa alla finale di mercoledì contro il Napoli”: così Leonardo Bonucci, su Instagram, commenta la sconfitta per 2-0 sul campo dell’Inter.
“Ricordiamoci di questa sconfitta. Ma non dimentichiamo mai chi siamo” il commento di Giorgio Chiellini, ieri titolare al fianco del compagno. Oggi la Juve sarà alla Continassa con l’obiettivo di voltare pagina, domani sarà vigilia della sfida di Reggio Emilia contro il Napoli che mette in palio la Supercoppa Italiana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Boninsegna “Inter perfetta, Juventus non pervenuta”
Vittoria “da scudetto”,Milan? Non ci credeva nessuno, invece…”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
09:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Inter perfetta, Juventus non pervenuta”. Roberto Boninsegna, ospite di ‘Radio Anch’io sport’ (Rai Radio1) così ha sintetizzato il successo per 2-0 dai nerazzurri, ora primi in classifica in attesa della partita del Milan di questa sera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo l’ex, l’Inter “ha fatto un passo importante verso lo scudetto”. Quanto all’avversaria “non è esistita, non pervenuta”.
I ragazzi di Antonio Conte hanno messo in campo “più grinta più carettere, hanno giocato una grande gara”, mentre la Juventus “non ha mai vinto un contrasto a centrocampo”. “Neache tra gli amatori si vede un gol come quello realizzato da Barella” ha infierito Boninsegna. E se le voci di cessione della società “possono dare fastidio” all’ambiente, è anche vero che “ormai l’ogarnico è composto da 25 giocatori di livello, che Conte sta mettendo in campo nel modo migliore con questo 3-5-2 che funziona. Da interista spero solo che Lukaku regga fino alla fine perché non ha un sostituto”.
Vincendo in casa del Cagliari il Milan tornerebbe primo da solo. “Al Milan non ci credeva nessuno perché era Ibra dipendente, ma a lungo andare è cresciuto ed ora bisogna convincersi che per lo scudetto ci sono anche i rossoneri – ha concluso Boninsegna – Mandzukic? E’ un giocatore che completa la rosa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Causio, centrocampo Juventus non ha un’identità
Pirlo “paga l’inesperienza, i giocatori devono aiutarlo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
10:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Conte ha indovinato tutto, la Juventus nulla. La partita loro l’hanno vinta tatticamente sulla fascia sinistra con Hakimi e Barella, da quella parte l’Inter ha affondato sempre”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ un’ammissione di superiorità con poche attenuanti (“con Cuadrado, Dybala, Alex Sandro e DeLigt in campo qualcosa sarebbe cambiato”) quella di Franco Causio, commentando a ‘Radio anch’io sport’ il ko bianconero.
Secondo il grande ex, il tecnico Andrea Pirlo “sta pagando l’inesperienza”. Da questa dipenderebbero certe scelte che Causio non condivide. “E’ mancato soprattutto il centrocampo, la spina dorsale del gioco, quello che fa l’identità di una squadra. Fino ad ora quel settore della Juve non ha funzionato, perché non ha una identità, cambia tutte le settimane”.
Unica scusante l’assenza contro l’Inter “di diversi giocatori importanti. Sono mancati gli esterni. Con Cuadrado, Dybala, Alex Sandro e DeLigt qualcosa sarebbe cambiato”. E comunque, aggiunge Causio, “credo che alla Juventus stia finendo un ciclo”. Quanto a Cristiano Ronaldo, “deve essere messo in condizione di concludere, la squadra deve lavorare per lui, non viceversa”. La Juve può ancora puntare allo scudetto? “Sì, se ritrova l’entusiasmo. E non dimetichiamo che deve recuperare una partita”.
Qualcuno comincia a dubitare che Pirlo sia allenatore da Juventus. “Se la scocietà l’ha scelto significa che ha fiducia in lui, ora paga lo scotto dell’inesperienza – è il parere di Causio – Però i giocatori lo devono aiutare e lui deve fare scelte precise a centrocampo. Non è zona per Rabiot e Ramsey”.
Infine un plauso ad Antonio Conte, “uno che ottiene il massimo dai giocatori che ha. Come rosa l’Inter è una delle squadre più forti. Anzi, senza la Coppa, è la favorita del campionato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: visite mediche per Mandzukic
Attaccante arrivato nella serata di ieri a Milano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 gennaio 2021
17:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mario Mandzukic ha iniziato le visite mediche con il Milan. Il croato, che è atterrato ieri in serata a Milano, si è recato questa mattina alla clinica La Madonnina.
Una volta terminati i test fisici e ricevuta l’idoneità sportiva, l’attaccante nei prossimi giorni firmerà il contratto con il club rossonero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Ghersini per Roma-Spezia,Lazio-Parma a Ayroldi
Designati gli arbitri degli ottavi di finale del torneo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
13:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati resi noti gli staff arbitrali designati per gli ottavi di finale di Coppa Italia.
Roma-Spezia di domani (ore 21.15) sarà arbitrata da Davide Ghersini di Genova (Prenna-Lombardi/IV: Pasqua; Var: GUIDA, Ava: Di Vuolo).

Lazio-Parma di giovedì 21 (ore 21.15) da Giovanni Ayroldi di Molfetta (De Meo-Raspollini/ IV: Sacchi; Var: Banti, Avar: Liberti).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Roma contro lo Spezia per dimenticare il derby
Match degli ottavi di finale nel torneo organizzato dalla Lega
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 gennaio 2021
14:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il pesante ko nel derby con la Lazio va subito archiviato dalla Roma, che ha l’occasione di immediato riscatto in Coppa Italia, negli ottavi di finale contro lo Spezia. La squadra di Fonseca è nettamente favorita dagli esperti di Sisal Matchpoint, con la vittoria nei 90 minuti a 1.30, i liguri sono in buon momento di forma, in campionato vengono da 2 vittorie e 1 pareggio nelle ultime 3, ma il successo all’Olimpico è difficile, a 9.25, il pareggio si gioca a 5.50.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’unico precedente in Coppa Italia tra le due squadre risale al 2015, in quell’occasione i giallorossi subirono una clamorosa eliminazione ai calci di rigore ma stavolta il passaggio turno non è in pericolo: la Roma ai quarti è a un rasoterra 1.10, contro il 6.50 dello Spezia. L’opzione che il match si decida anche stavolta ai calci di rigore è a 12.00. Gli scommettitori non hanno dubbi sul passaggio turno romanista, 9 su 10 vedono i capitolini ai quarti.
Fonseca darà spazio a diverse seconde linee, a cominciare da Borja Mayoral come terminale offensivo, il cui goal vale 2.25.
Nello Spezia è out Nzola, ma torna Galabinov, che prima del lungo stop per infortunio aveva segnato 3 reti nelle prime 3 di campionato: il suo gol al rientro in campo vale 4.50. Per ora la Coppa Italia sta andando secondo i pronostici, tutte le big hanno infatti raggiunto i quarti, tranquillamente alla portata anche dei giallorossi. Per la vittoria finale, come viene considerata la Roma dai bookie? I giallorossi non vincono la Coppa Italia dal 2008, la possibilità che siano loro ad alzare il trofeo quest’anno è a 9.00, dietro alle favorite Juventus e Atalanta, ma anche a Inter, Milan e Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa Italiana; Valeri arbitrerà Juve-Napoli
Il trofeo in palio mercoledì sera allo stadio di Reggio Emilia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
18:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paolo Valeri, della sezione di Roma 2, arbitrerà la sfida che mette in palio la Supercoppa Italiana 2020 e che vedrà di fronte la Juventus, vincitrice dello scudetto 2019/20, e il Napoli, che ha vinto l’ultima Coppa Italia (proprio contro i bianconeri, ai rigori). Appuntamento mercoledì, alle 21, sul terreno del Mapei Stadium di Reggio Emilia. Valeri sarà assistito da Bindoni e Del Giovane, mentre il IV uomo sarà Mariani.
Di Bello sarà al Var e Paganessi all’Avar.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter “non cambiamo nome, il progetto è su valori storici”
Amministratore delegato Antonello smentisce indiscrezioni media
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 gennaio 2021
14:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Inter non cambierà nome” dichiara Alessandro Antonello, amministratore delegato corporate della società nerazzurra, smentendo le indiscrezioni che si stanno rincorrendo su molti organi di informazione. “Il club – spiega – sta lavorando da oltre un anno a un progetto di marketing, basato sui valori storici dell’Inter, che ha l’obiettivo di avvicinare e coinvolgere i suoi milioni di tifosi e rafforzare ulteriormente il legame con la città di Milano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: donne; si dimette Neville, ct dell’Inghilterra
Raggiungerà Beckham a Miami, dopo Tokyo arriva olandese Wiegman
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
18 gennaio 2021
14:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’allenatore femminile dell’Inghilterra Phil Neville si è dimesso, ha annunciato la Federcalcio inglese (FA). Secondo la stampa inglese, Neville – il cui contratto sarebbe terminato il prossimo luglio – dovrebbe raggiungere David Beckham, suo ex compagno di squadra nel Manchester United ed in nazionale, come allenatore dell’Inter Miami, formazione della Major League Soccer (il campionato nordamericano) di cui Beckam è proprietario.
A Miami, Neville dovrebbe prendere il posto di Diego Alonso, esonerato all’inizio di gennaio.
Alla guida delle ‘Leonesse’ sarà nominato un allenatore ad interim, in attesa dell’arrivo dell’olandese Sarina Wiegman dopo le Olimpiadi di Tokyo, ha detto la FA. Neville ha portato le giocatrici inglesi alle semifinali dei Mondiali 2019. Wiegman era arrivata in finale con l’Olanda.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Nicola guarda allenamento, in campo Cottafava
A seguire la squadra il tecnico della Primavera granata. Il club deve ancora ufficializzare l’esonero di Giampaolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 gennaio 2021
16:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Primo approccio con il Torino per Davide Nicola, che in attesa di espletare le ultime pratiche burocratiche con il Genoa e legarsi ufficialmente al club granata sta osservando l’allenamento di Belotti e compagni dalle tribune del Filadelfia. La seduta di lavoro del Torino è cominciata qualche minuto dopo le 15 ed è diretta da Marcello Cottafava, tecnico della Primavera granata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria, Yoshida rinnova fino al 2022
Arrivato un anno fa, ha collezionato 31 presenze
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
18 gennaio 2021
14:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maya Yoshida ha rinnovato con la Sampdoria fino al 30 giugno 2022: lo annuncia la società ligure con una nota sul sito ufficiale. Il difensore era in scadenza di contratto tra pochi mesi, ma il capitano della nazionale giapponese fa parte del progetto tecnico doriano e da quando è arrivato lo scorso gennaio dal Southampton ha scalato le gerarchie diventando uno dei titolari nel reparto difensivo della squadra di Claudio Ranieri e collezionando 31 presenze.

Dunque la Sampdoria al lavoro per gettare le basi del futuro e dopo Tommaso Augello, Omar Colley e Albin Ekdal ecco il rinnovo del difensore giapponese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Boca Juniors vince la prima Coppa Maradona
Una delle squadre amate da Diego ha messo le mani sul trofeo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
15:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ del Boca Juniors, una delle sue squadre più amate, la prima Coppa Diego Maradona, come è stata ribattezzata la Coppa della Lega. Gli ‘Xeneizes’, eliminati di recente nella semifinale della Coppa Libertadores, hanno sconfitto ai rigori il Banfield, dopo che la partita si era conclusa sull’1-1 al 90′.

La squadra dell’ex juventino Carlitos Tevez era stata raggiunta in pieno recupero da Lollo, dopo essere passata in vantaggio con Cardona al 18′ del secondo tempo. Ai rigori sono andati tutti a segno, fatta eccezione per Alvarez.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazzari, derby la mia miglior partita alla Lazio
“L’Italia gioca altro modulo, ma resta un sogno”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
15:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Contro la Roma è stata la mia miglior partita da quando sono alla Lazio. Tutta la squadra ha giocato un grande derby, è stata una vittoria netta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Siamo contenti e questo successo ci darà una grande spinta”. Manuel Lazzari torna a distanza di qualche giorno sulla stracittadina vinta dalla Lazio venerdì sera con un netto 3-0 ai danni della Roma. Due assist decisivi dell’esterno biancoceleste, che oggi ribadisce: “Il derby ha dimostrato che la Lazio c’è ed è viva.
Non molleremo”, dice Lazzari a Lazio Style Radio, ammettendo che “lo scorso anno ho fatto fatica ad ambientarmi, ho pensato di non essere all’altezza. Serve del tempo, ma i ragazzi nuovi hanno grandi qualità. Hanno solo bisogno di tempo. Rispetto allo scorso anno sono cresciuto molto mentalmente, la Lazio è una squadra incredibile e le attese su di me sono sempre state alte.
Quest’anno sono più libero di testa e sto meglio fisicamente”. Una prova superlativa sotto gli occhi del ct azzurro Roberto Mancini: “L’Italia gioca con un modulo diverso rispetto alla Lazio. Io sono abituato al 3-5-2, ma l’azzurro è un sogno – prosegue Lazzari – Tutti vogliono far parte di quel gruppo, voglio continuare ad offrire ottime prove in biancoceleste per guadagnarmi la chiamata”. Tra i compiti da fare a casa, quello di “credere di più nelle mie qualità sotto porta”, rivela Lazzari. “Da esterno preferisco passare la palla – prosegue – non mi viene in mente di calciare: devo lavorare su questo punto di vista”. “Ho giocato il derby assumendo degli antidolorifici – conclude l’esterno biancoceleste – avevo preso una brutta botta alla schiena ed ero stato in dubbio anche a Parma. La mia caratteristica principale è la corsa e provo sempre a metterla a disposizione della squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B: Gariglio arbitra il recupero L.R. Vicenza-Chievo
Sfida di domani valida per 8/o turno: doveva giocarsi a novembre
e
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
15:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Gariglio, della sezione di Pinerolo (Torino), arbitrerà il recupero dell’8/a giornata del campionato di calcio di Serie B, in programma domani alle 19 fra Lanerossi Vicenza e Chievo Verona. Il match si sarebbe dovuto giocare il 21 novembre 2020, ma fu rinviato su richiesta della formazione biancorossa, alle prese con il Covid-19.
L’arbitro Gariglio sarò assistito da Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore e da Pietro Dei Giudici di Latina. Il IV uomo sarà Francesco Meraviglia di Pistoia.   SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA   VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Roma: Zaniolo positivo al covid, ‘non ho sintomi’
Il giocatore ‘Spero di tornare al più presto a Trigoria’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 gennaio 2021
15:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nicolò Zaniolo è risultato positivo al Covid. Il calciatore giallorosso, alle prese anche con la riabilitazione dalla rottura del legamento crociato, ha reso pubblica oggi la notizia tramite il suo account Instagram.
“Ciao a tutti, purtroppo sono risultato positivo al Covid-19 dopo l’ultimo tampone effettuato questa mattina – scrive il trequartista – Sto bene, non ho sintomi ma ho ovviamente iniziato subito la quarantena. Spero di tornare ad allenarmi a Trigoria il prima possibile, nel frattempo farò il tifo per i miei compagni da casa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stellone su panchina Arezzo, portò il Frosinone in A
Presentato il nuovo tecnico, squadra ultima girone B Serie C
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
AREZZO
18 gennaio 2021
16:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roberto Stellone è il nuovo allenatore dell’Arezzo. Oggi si è tenuta la presentazione ufficiale immediatamente dopo la firma con la società amaranto.

Stellone, classe 1977, originario di Roma, ex calciatore di Napoli, Reggina, Genoa, Torino e Frosinone, nella sua carriera da tecnico iniziata nel 2011 ha allenato il Frosinone dal 2012 al 2016 riuscendo a fare il ‘doppio salto’ dalla Serie C alla Serie A in quattro anni. Stellone ha poi allenato il Bari, il Palermo e l’Ascoli in Serie B. Ad Arezzo eredita una squadra all’ultimo posto in classifica del girone B della serie C.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B: 10 giocatori squalificati per una giornata
Tre sono tesserati del Cosenza e due giocano nella Salernitana
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
17:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice sportivo della Serie B, Emilio Battaglia, in relazione alle partite della 18/a giornata del campionato, fra i calciatori espulsi, ha squalificato per una giornata Massimo Coda (Lecce) e Ben Lhassine Kone (Cosenza).
Fra i giocatori non espulsi sono stati fermati per un turno Daniel Cappelletti (Lanerossi Vicenza), Marco Chiosa (Entella), Patryck Dziczek e Andre Anderson Lima Pomilio (Salernitana), Antonioluca Fiordilino (Venezia), Ales Mateju (Brescia), Davide Petrucci e Daniele Sciaudone (Cosenza).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nome non cambia,ma polemiche tifosi Inter sui social
Subbuglio su twitter, ma c’è anche chi è a favore del progetto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 gennaio 2021
17:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter non cambia nome, come annunciato dall’ad Alessandro Antonello, ma sui social sono molti i tifosi nerazzurri che hanno storto il naso alle indiscrezioni anche sul possibile cambio del logo da parte della società nerazzurra. Un progetto che però, ha assicurato Antonello, è basato “sui valori storici dell’Inter e che ha l’obiettivo di avvicinare e coinvolgere i suoi milioni di tifosi e rafforzare ulteriormente il legame con la città di Milano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La storia non si tocca. Il nostro logo ci rappresenta, perché ‘Si chiamerà Internazionale, perché noi siamo fratelli del mondo’, si legge in uno dei tanti tweet di protesta. ‘Il logo minimal. Mi viene da piangere, sarà una porcata’, scrive un altro tifoso. “Il logo attuale dell’Inter è di una bellezza abbagliante, non vedo la necessità di una modifica peggiorativa”. E anche qualche tifoso vip, come Beppe Severgnini, rimane perplesso: “Il nome non cambierà ma sarebbe sorprendente, la squadra è nata come Internazionale nel 1908 perché voleva far giocare i giocatori stranieri”.
C’è anche chi spezza una lancia a favore della scelta del club, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto commerciale: “Scelta obbligata per spingere il brand verso altri mercati”. “È un passo importante che non va toppato, ma non è nulla che cambia la nostra storia”, spiega invece un altro fan nerazzurro.
Poi il chiarimento dell’ad Antonello: l’obiettivo è quello di rafforzare il legame con Milano, guardando ai nuovi mercati, per “avvicinare e coinvolgere i suoi milioni di tifosi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tomori vicino al Milan, Lampard conferma la cessione
L’allenatore del Chelsea: “Non gioca, può partire in prestito”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 gennaio 2021
17:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fikayo Tomori, difensore del Chelsea, è vicino al Milan. La cessione del giocatore è stata confermata anche dal tecnico Frank Lampard: “Quest’anno abbiamo cinque difensori centrali, quindi la situazione è difficile con alcuni di loro che non giocano regolarmente ed è per questo che Tomori potrebbe andare in prestito”.
I due club sono vicini all’intesa per un prestito con diritto di riscatto fissato a circa 28 milioni di euro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fifa: trasferimenti giù nel 2020, in numeri e valore
Pandemia ha inciso molto, ma club italiani sempre attivi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
17:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati 17.077 i trasferimenti internazionali di calciatori professionisti nel 2020, con un calo del 5,4% rispetto al 2019 e anche il primo in assoluto dal 2010, riflesso della pandemia che ha colpito a livello globale.
Lo rivela la nuova edizione del rapporto Global Transfer Market pubblicato oggi dalla Fifa, in cui si sottolinea che molto maggiore è stato il calo percentuale del valore economico dei trasferimenti, pari al 23,4%, con i club che hanno speso circa 1.7 miliardi di dollari in meno rispetto al 2019 (da 7,35 a 5,63 miliardi).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giocatore più caro è risultato, secondo la Fifa, il tedesco Kai Havertz, acquistato dal Chelsea per 90 milioni di euro, ma sul podio ci sono anche Arthur, preso dalla Juve, e Osimhen, colpo del Napoli, mentre la top 10 comprende pure Mauro Icardi, ceduto dall’Inter al Psg, e il bianconero Miralem Pjanic finito al Barcellona.
I club delle federazioni aderenti all’Uefa hanno fatto la parte del leone, con le società italiane al sesto posto assoluto nel mondo per ingressi (431), al settimo per uscite (494) ma al secondo per valore, pari a 731 milioni di dollari, che comunque resta meno della metà del record segnato dai club della FA, con 1,62 miliardi di dollari. Juventus, Napoli e Inter sono stati i club italiani più ‘spendaccioni’ tra quello europei, con i bianconeri addirittura quinti assoluti dopo Chelsea, i due Manchester e il Barcellona.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: doppietta di Ibrahimovic, a Cagliari il Milan passa 2-0
I rossoneri vincono e mantengono la testa della classifica da soli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
22:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A Cagliari il Milan vince 2-0 il Monday Night della 18esima giornata di Serie A e mantiena salda la testa della classifica con tre punti di vantaggio sui cugini dell’Inter secondi.
Il Milan scappa di nuovo da solo in vetta alla classifica. Ora è a più tre dall’Inter.
E prenota il titolo di campione d’inverno. Senza spingere, con un po’ di patemi nel finale per il rosso a Saelemaekers. Ci pensa Ibra a sostituire tutti quelli che non ci sono, da Leao a Calhanoglu. È lui che decide, all’inizio del primo tempo e pochi minuti dopo il ritorno in campo dall’intervallo. Uomo squadra. Anche se non è al meglio, non sbaglia una sponda. Va spesso a centrocampo a far partire l’azione. E quando lo cerchi sotto porta lui c’è
I GOL
Cagliari-Milan 0-2 – Al 52′ il fuoriclasse svedese dei rossoneri raddoppia
Cagliari-Milan 0-1 – Al 7′ rossoneri in vantaggio con Ibrahimovic su rigore per fallo di area di Lykogiannis
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan ha battuto il Cagliari 2-0 (1-0) nel posticipo del lunedì della 18/a giornata del campionato di Serie A, giocato questa sera in Sardegna. Decisiva la doppietta di Ibrahimovic (7′ e 52′).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C.Italia: Fonseca, Derby? Deluso per tifosi, ripartiamo
Tecnico Roma, la nostra ambizione ora è battere lo Spezia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 gennaio 2021
17:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo la partita di venerdì siamo tutti molto delusi, soprattutto per i nostri tifosi che meritavano tutt’altra prestazione” lo ha detto Paulo Fonseca alla vigilia della sfida di Coppa Italia con lo Spezia. Poi ha proseguito: “Non possiamo cambiare quanto successo ma possiamo ripartire pensando che quanto successo non dovrà accadere nuovamente.
La squadra deve capire che possiamo cambiare il futuro solo cambiando il nostro atteggiamento in partita”.
Infine una battuta sullo Spezia: “La nostra ambizione deve essere quella di vincere contro una squadra forte e organizzata come quella di domani”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia in udienza da Papa Francesco
In occasione del doppio confronto con la Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
18 gennaio 2021
18:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà una trasferta storica quella dello Spezia a Roma. Non solo il doppio confronto con i giallorossi, domani sera in Coppa Italia e sabato in campionato: mercoledì mattina, giocatori, staff e dirigenti della squadra ligure saranno ricevuti in Vaticano da Papa Francesco.

L’incontro, in udienza privata, è “motivo di orgoglio per il Club aquilotto – si legge in una nota del club -, un appuntamento importante ed emozionante per la società di via Melara, che avrà così modo di incontrare il Santo Padre, grande appassionato di calcio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Yoshida, spero di fare un bel percorso con la Samp
Il difensore giapponese ha rinnovato fino al 2022
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
18 gennaio 2021
19:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Spero di fare un bel percorso insieme alla Sampdoria”. Così il difensore giapponese Maya Yoshida ai canali ufficiali del club per commentare il suo rinnovo contrattuale fino al 2022.
Era arrivato lo scorso gennaio dalla Premier League: “Non avrei mai pensato di giocare in Italia. Ringrazio la Sampdoria per avermi dato questa opportunità. L’ultimo giorno di mercato ero sul pullman del Southampton, stavamo andando a giocare con il Liverpool e il mio agente mi ha detto di scendere perché aveva una richiesta per me. Gli ho risposto che non potevo perché eravamo in autostrada ma, arrivati sulla pista dell’aeroporto, ho parlato con l’allenatore e ho deciso di venire alla Samp”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: stadio e crisi squadra, giorni duri per Commisso
Patron vedrà sindaco, Viola attesi al riscatto dopo ko 6-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
18 gennaio 2021
20:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si incontreranno nei prossimi giorni il sindaco di Firenze, Dario Nardella, e il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, dopo la presentazione, oggi, da parte del primo cittadino, del progetto di ristrutturazione dello stadio Franchi. Il patron viola vuole conoscere i dettagli di quanto annunciato da Nardella che ha parlato di un investimento molto importante “per dare alla città un impianto innovativo, moderno, ecologico, nel rispetto delle norme Uefa e all’altezza delle ambizioni sportive” sfruttando anche alcune aperture inserite nel recente decreto ministeriale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In casa viola però tiene banco anche la disfatta subita ieri a Napoli da Pezzella e compagni. Una sconfitta umiliante che ha reso nuovamente complicata la classifica e provocato forte malumore e preoccupazione tra i tifosi. Oggi prima dell’allenamento c’è stato un lungo inevitabile confronto fra Cesare Prandelli e i giocatori al termine del quale la parola d’ordine è stata di resettare la figuraccia di ieri e cercare di ripartire immediatamente tutti uniti e compatti. Anche perché i prossimi impegni saranno due delicatissimi quanto importanti scontri diretti: sabato a Firenze contro il Crotone e la settimana successiva in trasferta col Torino. Obiettivo dunque non fallire e proprio per questo tutti, dai dirigenti all’allenatore fino ovviamente ai giocatori, saranno anche tutti sotto esame.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: è il Mandzukic-day, Milik verso Marsiglia
Il croato sbarca a Milanello e il Parma stringe per Benatia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
20:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ il giorno di Mario MANDZUKIC che, dopo essere stato sottoposto alle rituali visite mediche (peraltro superate), domani si legherà al Milan, con il beneplacido di Ibra, cercando di contribuire ai successi della squadra di Stefano Pioli. Per il croato è un ritorno in Italia, dopo l’esperienza densa di soddisfazioni nella Juve.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan, che ha già preso MEITE’ del Torino, sta per chiudere anche con Fikayo TOMORI, che arriva in prestito dal Chelsea: anche l’allenatore Lampard è favorevole al suo trasferimento. Mancano alcuni dettagli, poi il giocatore sarà pronto a sbarcare a Milanello. Sono stati avviati contatti con il Barcellona per JUNIOR FIRPO, terzino in uscita che piace però pure al Napoli.
Il talento argentino Rodrigo DE PAUL può essere un rinforzo per l’Inter, ma solo dalla prossima estate; il centrocampista a gennaio non si muoverà dall’Udinese. MILIK si avvicina a grandi passi verso il Marsiglia. Prima di lasciare il club partenopeo, tuttavia, l’attaccante fimerà un rinnovo di facciata per altre due stagioni. Alla fine, la sua cessione dovrebbe portare nelle casse del club 9 milioni, più 3 di bonus.
Si avvicina il ritorno in Italia per Mehdi BENATIA, ex difensore di Roma e Juventus, attualmente legato all’Al Duhail (Qatar): il suo contratto scadrà a fine stagione. Nelle ultime ore il Parma avrebbe raggiunto l’accordo con il giocatore marocchino, che firmerà per sei mesi con opzione di un’altra stagione. Prima, però, Benatia deve risolvere il contratto con il club di appartenenza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maya YOSHIDA ha rinnovato con la Samp, come ha comunicato il club genovese: giocherà in blucerchiato per un’ulteriore stagione, fino al 2022. La Fiorentina ha sempre un nome in agenda: è quello di Lucas TORREIRA, che avrebbe ricevuto peraltro l’ok dell’Arsenal per liberarsi dal prestito all’Atletico Madrid. KOUAME’ resta in bilico, nella squadra viola, PULGAR invece è da considerare un giocatore in uscita.
Capitolo Roma. Gonzalo Montiel è sempre il primo nome dei papabili neogiallorossi, ma il River Plate ha alzato le pretese e adesso chiede 13 milioni per il cartellino del laterale classe 1997. Montiel resta comunque un affare, dal momento che ha una clausola rescissoria di 20 milioni. Il Genoa vuole stringere per LAMMERS dell’Atalanta, prima di liberare l’attaccante SCAMACCA, che può così tornare al Sassuolo, il club titolare del suo cartellino: gli emiliani, in seguito, decideranno se dirottarlo alla Juve, oppure accettare le offerte di qualche club di Serie A, come Parma, Udinese o Bologna.
Il Chelsea, fra i top club, è l’unico a muoversi davvero. Secondo il ‘The Athletic’, la società londinese è pronta all’affondo per Erling HAALAND, stella del Borussia Dortmund, uno degli attaccanti più prolifici del panorama europeo, ma soprattutto uno dei profili più interessanti in senso assoluto e di prospettiva. Haaland ha una clausola rescissoria da 75 milioni di euro a partire dall’estate 2022, i ‘Blues’ vogliono però chiudere l’estate prossima, pur consapevoli del fatto che potrebbero essere costretti a pagare una cifra molto più alta. Il Chelsea ha annunciato, inoltre, la cessione di Danny DRINKWATER, uno dei protagonisti del titolo inglese conquistato dal Leicester con Claudio Ranieri in panchina. Il centrocampista andrà in prestito al Kasimpasa, formazioni di Istanbul, fino a fine stagione. Mauricio Pochettino chiama il suo pupillo ALLI al PSG, perché il giocatore al Tottenham non trova spazio e non vede l’ora di lasciare Londra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ufficiale l’esonero di Giampaolo dal Torino
Il club granata lo ringrazia per ‘professionalità e per impegno’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 gennaio 2021
20:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ ufficiale l’esonero di Marco Giampaolo. In serata il Torino ha pubblicato sul suo sito una nota in cui ringrazia l’allenatore e il suo staff “per la professionalità e per l’impegno dimostrati in questi mesi in granata”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo su Mbappé e Neymar: ‘Chi vuole resti nel PSG’
‘Messi? Giocatori come lui sempre in cima a lista dei desideri’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi auguro siano convinti. Il Paris Saint-Germain è un buon posto per un giocatore di altissimo livello, che è spinto dall’ambizione.
Vogliamo trovare l’intesa con loro, che soddisfi però anche le nostre esigenze e sia in linea con i nostro mezzi. Non dobbiamo di certo implorarli: chi vuole davvero restare a Parigi, resta”. Così Leonardo, in un’intervista a France Football, ha parlato dei rinnovi di Kylian Mbappé e Neymar, entrambi in scadenza nel 2022.
Parlando dell’esonero dell’allenatore tedesco Thomas Tuchel, il dg brasiliano ha aggiunto: “Un rinnovo era difficile, per questo abbiamo deciso di anticipare i tempi. Discutevamo spesso ultimamente, ma forse non mi capiva più”. “Pochettino? Puntiamo ad avere un’identità di gioco – ha spiegato Leonardo, ma ci vorrà del tempo. Penso sia la persona giusta per questo”.
Infine, una battuta su Leo Messi: “Giocatori come Messi sono sempre in cima alla lista dei desideri del PSG. Siamo seduti al grande tavolo di chi segue da vicino gli sviluppi della vicenda che lo riguarda. In quattro mesi, però, può accadere di tutto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: 3-2 al Barça, Athletic Bilbao vince Supercoppa
La rete decisiva nei supplementari è di Inaki Williams
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
13:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Athletic Bilbao ha vinto per la terza volta nella sua storia la Supercoppa di Spagna battendo il Barcellona per 3-2 dopo i tempi supplementari nella finale giocata a Siviglia. La rete decisiva è stata segnata da Inaki Williams al 7′ del primo tempo supplementare.
Nei tempi regolamentari la partita era finita 2-2 con una doppietta di Griezmann per il Barça e le reti di De Marcos e Villalibre (al 90′) per i baschi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Barella gioia infinita, dopo gol nata terza figlia
Prima la rete alla Juventus, nella notte è arrivata Matilde
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 gennaio 2021
12:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una notte da sogno e da ricordare per Nicolò Barella, non solo per il gol alla Juventus. Il centrocampista dell’Inter, trascinatore dei nerazzurri nella sfida di ieri sera a San Siro, nella notte è infatti diventato padre per la terza volta: la moglie Federica Schevenin (sono sposati dal 2018) ha dato alla luce Matilde, la terzogenita di casa Barella.

“Benvenuta Matilde del nostro cuore”, ha scritto la mamma in un post su Instagram. “Benvenuta piccola di casa”, ha aggiunto il centrocampista sardo in un secondo post. Per la coppia si tratta così della terza figlia dopo Rebecca (nata nel 2017) e Lavinia (2019).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B: Spal-Reggiana 2-0
Decidono i gol di Valoti e D’Alessandro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
22:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spal batte Reggiana 2-0 (1-0) in un match della 18/a giornata del campionato di Serie B. Decisivi i gol di Valoti al 38′ e D’Alessandro all’80’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli ‘Ibrahimovic campione in tutto quello che fa’
Di Francesco: a Genova partita per noi importantissima
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 gennaio 2021
23:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan di nuovo capolista in solitudine. E Pioli si coccola Ibrahimovic: “È un campione in tutto quello che fa”.
Ma al tecnico la squadra è piaciuta nel complesso, a prescindere dallo svedese. “Siamo soddisfatti- ha detto- abbiamo disputato una bella partita in un campo difficile contro una squadra di grande qualità: un’altra partita molto importante”. Per il Cagliari sesta sconfitta di fila se si considera anche la Coppa Italia. Ma Di Francesco è convinto che la sua squadra abbia quello che serve per risalire. Sempre in bilico, ma il club dovrebbe accordargli una chance a Genova.
“Sará una partita molto importante- ha detto- dobbiamo guardare a quella gara con rabbia e determinazione: tutti dobbiamo mettere qualcosa in più, abbiamo costruito tanto, ma non siamo riusciti a finalizzare contro una squadra che merita il primo posto”. Qualche recriminazione sul possibile rigore su Sottil: “Avrebbe potuto cambiare la partita”.

Juventus tutte le notizie in tempo reale, sempre aggiornate!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 13 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:20 DI DOMENICA 17 GENNAIO 2021

ALLE 12:08 DI LUNEDì 18 GENNAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GALLERY | INTER-JUVENTUS WOMEN
17 gennaio 2021

Le immagini del 3-0 delle Juventus Women nel Derby d’Italia

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

UNDER 23 | PARI TRA JUVE E PIACENZA
17 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una gara vibrante quella andata in scena allo Stadio Comunale “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria tra Juventus Under 23 e Piacenza. Il match è terminato con un pareggio per 1-1, ma sono i bianconeri a uscire con più di un rammarico da questa partita. La squadra di Mister Zauli, infatti, ha giocato una gara intensa, su buoni ritmi e ci sono voluti tre legni per impedirle di chiudere il girone di andata con una vittoria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un primo tempo terminato a reti inviolate, ma con due pali colpiti dalla Juve, la ripresa ha visto il Piacenza passare subito in vantaggio, prima di essere ripreso dalla rete di Mosti. Nell’ultima parte di gara la traversa di Barbieri e la grande parata a pochi secondi dal fischio finale di Libertazzi non hanno permesso ai bianconeri di uscire dal campo con altri tre punti dopo quelli ottenuti nell’importante trasferta della scorsa settimana contro la Carrarese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Questa è stata una domenica di prime volte in casa Juve: prima gara tra i professionisti per Senko, chiamato a difendere la porta dei padroni di casa, ed esordio in maglia bianconera per i due nuovi innesti, De Marino (dal primo minuto) e Dabo.
Con questo pareggio i ragazzi di Mister Zauli salgono a quota 29 punti e momentaneamente al sesto posto in classifica.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
0-0, MA DUE PALI PER I BIANCONERI
La prima frazione parte subito su buoni ritmi. Le due squadre si affrontano a viso aperto e dopo poco più di dieci minuti di gioco la Juve ha l’opportunità per passare in vantaggio: Andrea Brighenti ci prova con una conclusione rasoterra da fuori area, ma il suo tentativo, potente e preciso, si stampa sul palo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Piacenza, scosso da questa nitida occasione per i bianconeri, reagisce con Galazzi che si mette in proprio e prova a impensierire da fuori area Senko che, però, risponde presente con un ottimo intervento. Le due compagini continuano a cercare il vantaggio, ma i veri pericoli li crea soltanto la formazione bianconera. Al minuto 23, una sponda intelligente di Troiano pesca Mosti ben posizionato in area: l’ex Monza si fionda sul pallone, ma trova l’opposizione di Libertazzi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sei giri di orologio dopo la Juve ci prova ancora. È sempre Troiano a fornire un assist dentro l’area piacentina, questa volta per Brighenti che ancora una volta si avvicina al vantaggio, ma non a sufficienza. L’ultima nitida occasione da gol della prima parte di gara è costruita ancora una volta dalla squadra di Mister Zauli, sempre con Troiano protagonista. Il numero 4 scambia bene con Correia e offre un pallone di ritorno splendido al portoghese che prova a sorprendere Libertazzi sul primo palo, ma si vede negare la gioia del gol dal palo esterno. Questa è l’ultima emozione della prima frazione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
1-1 E ANCORA UN LEGNO PER LA JUVE
La ripresa parte, invece, con il vantaggio a sorpresa degli ospiti. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo il Piacenza colpisce prima il palo e poi trova la rete con De Respinis, 0-1. La Juve, però, reagisce subito e al 62’ si trova a un passo dal pareggio: verticalizzazione precisa di Brighenti per Correia che entra in area di rigore, ma a tu per tu con l’estremo difensore avversario non riesce a batterlo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un minuto dopo la Juve trova il pari con Nicola Mosti. Funziona e bene il trio composto da Correia, Brighenti e dallo stesso Mosti. Il portoghese serve in profondità l’attaccante classe ’87 che trova in mezzo all’area con un cross basso molto preciso proprio il numero 29 che non deve fare altro che spingere in rete il gol dell’1-1. Al minuto 78 i bianconeri vanno vicinissimi al vantaggio, ma colpiscono ancora un legno, il terzo della loro partita. La Juve continua a spingere sull’acceleratore, alla ricerca del gol del sorpasso, provandoci fino alla fine.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ultima clamorosa occasione, infatti, arriva in pieno recupero, al 94′. Ci pensa ancora una volta l’estremo difensore piacentino a chiudere lo specchio della porta togliendo dall’incrocio dei pali il pallone deviato fortuitamente proprio da un difensore biancorosso sull’ultimo tentativo d’attacco dell’incontro da parte dei padroni di casa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE PAROLE DI ZAULI
«Oggi purtroppo non è arrivata una vittoria, ma abbiamo provato a vincere questa gara fino alla fine. Sono soddisfatto nel complesso della prova dei miei ragazzi, nonostante qualche pallone di troppo concesso ai nostri avversari. Questa è la mentalità giusta, quella che dobbiamo avere in ogni singola partita. Sono felice anche per la determinazione messa in campo dai ragazzi che fino a pochissimi giorni fa si allenavano con la Prima Squadra e oggi sono scesi in campo con noi. Lo stesso impatto dei nuovi innesti è stato positivo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TABELLINO
Campionato di Serie C, Girone A – 19a giornata
Stadio “Giuseppe Moccagatta” – Alessandria
Juventus – Piacenza 1-1Marcatori: 3’ st De Respinis (P), 17’ st Mosti (J)
Juventus: Senko, Rosa (23’ st Barbieri), Troiano, Peeters, Brighenti, Alcibiade (cap.), Capellini, Correia, De Marino, Mosti (26’ st Dabo), Wesley (38’ st Leone). A disposizione: Nocchi, Raina, Coccolo, Gozzi, Tongya, Cerri, Verduci. Allenatore: Lamberto Zauli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Piacenza: Libertazzi, Martimbianco, Pedone (45’ st Scorza), Palma, Battistini (cap.), Corbari, Babbi (12’ st Maio), Galazzi (23’ st D’Iglio), Visconti, Simonetti, De Respinis. A disposizione: Stucchi, Renolfi, Miceli, Bruzzone, Maritato, Daniello, Saputo, Lamesta, Cannistrà. Allenatore: Vincenzo Manzo.
Arbitro: Tommaso Zamagni di Cesena (Assistenti: Lorenzo Giuggioli di Grosseto e Domenico Castro di Livorno; Quarto Ufficiale: Kevin Bonacina di Bergamo).
Ammoniti: 39’ pt Palma (P), 19’ st Rosa (J), 37’ st Brighenti (J).
Prossimo impegno:
Pro Sesto – Juventus
Domenica 24 gennaio, ore 17.30
Stadio “Ernesto Breda”, Sesto San Giovanni (MI).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTOSTORY | JUVE UNDER 23 – PIACENZA
17 gennaio 2021

Le immagini del match tra bianconeri e piacentini del 17 gennaio al Moccagatta di Alessandria

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS WOMEN, TRIS ALL’INTER
17 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il primo Inter-Juventus della giornata è bianconero. Le Juventus Women sconfiggono 3-0 l’Inter in trasferta e trovano l’undicesima vittoria in altrettante gare di campionato, chiudendo il girone d’andata a punteggio pieno davanti a tutte. Dopo un primo tempo condotto dalle bianconere, ma chiuso sullo 0-0, nella ripresa Girelli, Galli e Pedersen abbattono le nerazzurre e confezionano i tre punti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA VIDEO:

SCARICA IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI INTER-JUVENTUS 2-0 17 GENNAIO 2021

Quarta gara del 2021 per le Juventus Women che, dopo la Supercoppa Italiana e il passaggio del turno in Coppa Italia, riprendono la corsa in Serie A. Lo fanno contro l’Inter, nel primo Derby d’Italia di giornata. La gara segue il copione atteso: le bianconere fanno la partita, l’Inter aspetta e prova a ripartire, provando ad approfittare di ogni errore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La prima occasione del match è firmata Lina Hurtig, il cui sinistro finisce alto sopra la traversa, poi è Barbara Bonansea a tentare di scuotere un primo tempo avaro di grandi emozioni. La numero 11 bianconera, ci prova a più riprese, con l’occasione migliore al 22′, quando il suo colpo di testa, su cross di Girelli, non trova lo specchio. Nel complesso la difesa nerazzurra chiude bene tutti gli spazi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per sbloccare la gara serve un’altra Juve e infatti nel secondo tempo le bianconere scendono in campo con più cattiveria e fanno valere la loro superiorità. Al 53′ Bonansea sterza in area e guadagna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Cristiana Girelli, che non sbaglia mai e porta in vantaggio la Juve.
Sbloccare la gara dà nuove energie alla Juve, che chiude l’Inter nella sua area di rigore e dà l’impressione di poter trovare il raddoppio da un momento all’altro. Il momento arriva al 68′, quando Aurora Galli prende la mira e sfodera una conclusione perfetta che bacia il palo e finisce alle spalle di Marchitelli. 2-0 e ritorno al gol per la numero 4.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter reagisce solo con Tarenzi, sempre chiusa benissimo da Laura Giuliani e nel finale la Juve cala il tris con Sofie Junge Pedersen. Splendida la finta della danese, che manda a vuoto tutta la difesa nerazzurra e calcia con il sinistro: Auvinen tocca e manda fuori causa Marchitelli. Nel finale Pedersen sfiora anche la doppietta personale, ma il suo colpo di testa si stampa sul palo.
Finisce 3-0, ennesima prova di forza e bianconere campionesse d’inverno in solitaria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I COMMENT POST-GARA
«Abbiamo avuto nel primo tempo difficoltà a concludere le azioni offensive – l’analisi di coach Guarino -. Ci è mancata cattiveria sotto porta sia nelle scelte che nel chiudere le azioni. Poi è venuta fuori la qualità e siamo riuscite a sbloccarla nel migliore dei modi. Non penso fossimo stanche, avere partite in più sulle gambe ti permette di avere anche più ritmo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Abbiamo giocato bene, potevamo chiuderla prima nel primo tempo, la coach tra il primo e il secondo tempo ci ha detto che dovevamo segnare e sono contenta che ci siamo riuscite – il commento di Aurora Galli -. Si può sempre lavorare sugli errori, ne abbiamo commessi troppi oggi e dobbiamo concentrarci di più per sbagliare meno».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Inter-Juventus Women 0-3
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 11° Giornata Girone di Andata.
“Suning Youth Development Centre in Memory of Giacinto Facchetti” – Via Sbarbero 5/7 – Milano (MI)
Marcatori: 9’ st Girelli Rig. (J), 23’ st Galli (J), 41’ st Pedersen (J)
Inter: Marchitelli, Bartonova (32’ st Brustia), Marinelli, Merlo, Souza, Pandini, Alborghetti (Cap), Simonetti (39’ st Rincon), Auvinen, Tarenzi, Mauro (1’ st Moller). A disposizione: Aprile, Baresi, Debever, Catelli, Pavan, Vergani. Allenatore: Attilio Sorbi
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Giuliani, Hyyrynen (44’ st Lundorf), Gama (Cap), Galli, Girelli (28’ st Staskova), Bonansea, Boattin, Pedersen, Hurtig (35’ st Zamanian), Caruso (1’ st Cernoia), Sembrant. A disposizione: Bacic, Rosucci, Souza Alves, Giordano, Berti. Allenatrice: Rita Guarino
Arbitro: Luca Zufferli di Udine (Assistenti: Giorgio Rinaldi di Roma, Claudio Barone di Roma).
Ammonite: 21’ st Auvinen (I)
Prossimo impegno:
Juventus – Hellas Verona
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 1° Giornata Girone di Ritorno.
Domenica 24 gennaio ore 14:30
Campo “Ale&Ricky” – Via Stupinigi, 182 – Vinovo (TO).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
VIDAL E BARELLA, ALL’INTER LA SFIDA DI SAN SIRO
17 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Derby d’Italia va all’Inter che con una rete per tempo, dell’ex Vidal e di Barella, supera una Juve poco brillante e mai realmente pericolosa se non negli ultimissimi minuti di gara con Chiesa. I bianconeri non riescono a cambiare ritmo e velocità della manovra e così gli avversari possono chiudersi con ordine e amministrare il vantaggio.

VIDEO HIGHLIGHTS INTER-JUVENTUS 2-0 domenica 17 GENNAIO 2021

SCARICA IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI INTER-JUVENTUS 2-0 DOMENICA 17 GENNAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

VIDAL, GOL DELL’EX
L’inizio di gara è all’insegna della prudenza, con entrambe le squadre che cercano di sfondare attraverso un palleggio paziente. La partita si accende dopo una decina di minuti, quando Ronaldo segna su assist di Chiesa, ma il gol viene annullato per il fuorigioco dell’esterno, e quando passa l’Inter con Vidal, che prende il tempo a Danilo e infila di testa il cross di Barella.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’INTER INSISTE
L’Inter è rinvigorita dal vantaggio e il cileno è ancora pericoloso, ma sbaglia la mira arrivando in corsa sul traversone basso di Lautaro Martinez. Ci provano anche Brozovic e Lukaku dal limite: sulla conclusione del croato Szczesny blocca, su quella del belga respinge in tuffo e Lautaro, spara alto con la porta sguarnita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Lukaku è difficile da fermare quando accelera, e quando Chiellini, saltato in un primo momento riesce a recuperare, il pallone arriva a Lautaro che può calciare da ottima posizione e incrocia troppo il destro. Ronaldo prova a dare la scossa ai suoi con due conclusioni dalla distanza, una a lato, l’altra tra le braccia di Handanovic, ma è ancora l’Inter a farsi pericolosa con la discesa di Barella e l’assist a centro area per Lukaku, che colpisce di prima intenzione e trova Szczesny piazzato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
RADDOPPIA BARELLA
Servono un ritmo e un atteggiamento diversi nella ripresa, ma non c’è quasi il tempo di metterli in campo che l’Inter raddoppia. Bastoni inventa un lancio millimetrico per lo scatto di Barella che si infila nella difesa bianconera e arrivato a tu per tu con Szczesny infila il pallone sotto l’incrocio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TANTO POSSESSO, POCHE OCCASIONI
Pirlo cambia tre uomini in un colpo, inserendo Bernardeschi, McKennie e Kulusevski al posto di Frabotta, Rabiot e Ramsey. La manovra bianconera però non trova continuità, mentre l’Inter si chiude bene e può sfruttare il contropiede con Lautaro che, dopo una sgroppata sulla sinistra, non è preciso al momento di concludere. La Juve tiene palla nella tre quarti campo nerazzurra, ma non riesce a trovare uno sfogo al prolungato possesso.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La prima bella combinazione arriva al 42′ e porta Chiesa a concludere da centro area, ma Handanovic si distende e respinge, vanificando le speranze di poter provare a riaprire la gara negli ultimi minuti. Vince l’Inter, meritatamente e la Juve non può certo recriminare, semmai trovare una prestazione diversa mercoledì contro il Napoli, quando si giocherà per la Supercoppa, primo trofeo stagionale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
INTER-JUVENTUS 2-0
RETI: Vidal 13′ pt, Barella 7′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
INTER
Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal (32′ st Gagliardini), Young (27′ st Darmian); Lukaku, Martinez (41′ st Sanchez)
A disposizione: Radu, Padelli, Ranocchia, Kolarov, Sensi, Eriksen, Perisic, Pinamonti
Allenatore: Conte
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS
Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Frabotta (13′ st Bernardeschi); Chiesa, Bentancur, Rabiot (13′ st McKennie), Ramsey (13′ st Kulusevski); Morata, Ronaldo
A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Garofani, Di Pardo, Demiral, Dragusin, Arthur,
Ranocchia, Fagioli
Allenatore: Pirlo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ARBITRO: Doveri
ASSISTENTI: Carbone, Peretti
QUARTO UFFICIALE: Maresca
VAR: Calvarese, Alassio
AMMONITI: 36′ pt Bonucci, 15′ st Young, 17′ st Morata, 22′ st Barella.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE IMMAGINI DI INTER-JUVENTUS 2-0 DOMENICA 17 GENNAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

SALA STAMPA | I COMMENTI DOPO INTER-JUVE
17 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al termine della sfida di San Siro vinta 2-0 dall’Inter sono mister Pirlo e Giorgio Chiellini a prendere la parola.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Queste le loro dichiarazioni.
ANDREA PIRLO
«Abbiamo sbagliato atteggiamento fin dall’inizio e in queste partite se non si hanno rabbia e determinazione diventa tutto difficile. Ci siamo abbassati ed eravamo timorosi del gioco d’attacco dell’Inter: pensavamo solo alla fase difensiva senza neanche essere aggressivi e invece in queste partite la foga agonistica dev’essere alla pari degli avversari. In un percorso lungo capitano questi passi falsi ed è un peccato perché venivamo da una serie positiva, ma non può capitare a una squadra come la Juve di avere questo atteggiamento. Avevamo preparato la gara stando attenti ai loro cambi di gioco e agli inserimenti delle mezze ali e abbiamo preso gol proprio in quel modo, ma se la squadra non ha fatto quanto provato la responsabilità è mia. Non potevamo fare una partita peggiore di questa, ma ora dobbiamo subito rialzare la testa perché mercoledì c’è una finale».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GIORGIO CHIELLINI
«Non siamo mai entrati in partita, non siamo riusciti a contrastarli e non abbiamo mai vinto un duello. Tra tre giorni abbiamo una finale, dobbiamo ripartire e questo colpo non deve metterci ko. Abbiamo tutto il tempo per dire la nostra, consapevoli delle difficoltà che abbiamo incontrato e incontreremo. All’interno delle gare ci sono i momenti in cui bisogna essere umili e accettare che gli altri tengano la palla, oggi siamo stati poco bravi anche quando avevamo la palla noi, concedendo tante ripartenze a causa di errori tecnici e abbiamo sbagliato anche la fase di non possesso. Ovviamente è facile dirlo dopo, abbiamo provato a reagire in partita, ma non ci siamo riusciti. Per fortuna giochiamo tra tre giorni e volenti o nolenti bisogna resettare e pensare alla prossima partita perché ci giochiamo il primo trofeo dell’anno e ci teniamo in modo particolare».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTO OF THE GAME | LE STATISTICHE DI INTER-JUVE
18 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una serata storta, quella di ieri per i bianconeri a San Siro.
Era dal settembre 2016 che l’Inter non batteva la Juventus in un match di Serie A (2-1 in quel caso).
Era da aprile 2010 che l’Inter non batteva la Juventus in Serie A senza subire alcun gol (2-0 con i gol di Maicon ed Eto’o).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter ha ottenuto sei successi casalinghi consecutivi in Serie A per la prima volta da dicembre 2018 (sette in quel caso), quindi per la prima volta con Conte in panchina.
Era dal 2010/11 che la Juventus non collezionava meno di 10 vittorie nelle prime 17 giornate di campionato (8 in quel caso).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I bianconeri hanno subito almeno un gol in 13 delle ultime 14 trasferte di campionato (fa eccezione solo la gara di Parma).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BLACK & WHITE STORIES: LA SUPERCOPPA A GENNAIO
18 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A unificare la prima e l’ultima Supercoppa italiana vinta dalla Juventus c’è il calendario. In entrambi i casi la finale si è giocata nel mese di gennaio e la Signora ha fatto suo il trofeo con il risultato di 1-0 nel 1996 e nel 2019.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SUCCESSO NELLA NEBBIA
La Juventus conquista la sua prima Supercoppa solo all’ottava edizione. Il trofeo nasce nel 1988, in anni nei quali i bianconeri non vincono i campionati e si aggiudicano il diritto alla finale solo una volta, in virtù del successo in Coppa Italia nel 1990. Nel 1996 parte una rincorsa che vedrà la Juventus recuperare le posizioni sulla concorrenza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Lo fa nell’ennesima puntata della serie Juventus contro Parma, andata in scena in tutte le competizioni l’anno prima: Serie A, Coppa Italia e Coppa Uefa. Si gioca il 17 gennaio e il Delle Alpi è avvolto dalla nebbia. La rete che decide l’incontro è opera del capitano Gianluca Vialli ed arriva poco dopo la mezzora.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CR7 IN ARABIA SAUDITA
La Supercoppa si internazionalizza, diventa un evento globale e – quasi come conseguenza logica – non può che avere il fuoriclasse più noto al mondo nella parte del protagonista. Il 16 gennaio 2019 la finale tra Juventus e Milan si disputa a Jedda, in Arabia Saudita. Anche in questo caso basta un gol per aggiudicarsi l’intera posta. A segnarlo al sedicesimo della ripresa è Cristiano Ronaldo, con una deviazione di testa su assist di Miralem Pjanic. Per il 7 portoghese è il primo titolo vinto da bianconero, un motivo in più per sentire la vittoria particolarmente gradita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA SFIDA DEI PORTIERI
Quando si vince di misura, mantenendo la porta imbattuta, è molto probabile che anche i portieri abbiano fatto la differenza. Ed è esattamente ciò che succede in Juventus-Milan: mentre Donnarumma si fa sorprendere dal colpo di testa di Cristiano Ronaldo, Szczesny è attento in ogni situazione, soprattutto su una conclusione di Calhanoglu quando ancora il risultato è di 0-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
OTTO VOLTE
Il primo Gianluca Vialli, l’ultimo Giorgio Chiellini: i capitani che hanno alzato la Supercoppa rappresentano due pezzi fondamentali dell’anima bianconera (e di trofei, anche più importanti, ne hanno alzati altri…). Con 8 successi, la Juventus è la squadra che detiene il maggior numero di Supercoppe e proprio la sfida di Jedda contro il Milan ha determinato il prevalere sul maggiore concorrente, fermatosi a quota 7.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TALKING POINTS | INTER – JUVENTUS WOMEN
18 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha vinto tutte le partite del girone di andata in Serie A per la seconda volta nella sua storia (come nella stagione di debutto, nel 2017/18).
Tredicesimo successo consecutivo per la Juventus in Serie A: con la gara di oggi, per l’ottava volta le bianconere hanno messo a segno almeno tre reti nel match.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cristiana Girelli è andata a segno in tutte le gare esterne della Juventus in questa stagione di Serie A (sei reti in sei trasferte, quattro di queste su rigore).
Cristiana Girelli ha trovato il suo dodicesimo centro in 11 giornate in questa stagione di Serie A, e solo una volta l’attaccante ha fatto meglio nel periodo: nella stagione 2014/15, con 14 reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aurora Galli ha trovato oggi il suo primo sigillo stagionale in Serie A, ad esattamente 400 giorni dal suo ultimo gol in campionato (dicembre 2019).
Aurora Galli non segnava in trasferta in Serie A dal maggio 2018 (contro il Chievo Verona Valpo); in mezzo quattro reti, tutte in gare interne di campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Anche Sofie Pedersen ha segnato il suo primo gol nel campionato in corso, dopo 330 giorni dall’ultimo centro in Serie A (febbraio 2020). Questo è il suo terzo gol (su sette totali in campionato) messo a segno dopo l’80’.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tutte le ultime otto reti della Juventus in trasferta in campionato sono arrivate nel secondo tempo.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS    CALCIO   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA   PIEMONTE

Calcio tutte le notizie in tempo reale Tutto il Calcio! TUTTO SUL MONDO CALCIO! SEMPRE AGGIORNATO! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 15 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:41 DI SABATO 16 GENNAIO 2021

ALLE 18:42 DI DOMENICA 17 GENNAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Genoa, prima convocazione per Strootman e Onguené
Pandev al rientro, Scamacca out per affaticamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
16 gennaio 2021
18:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima convocazione per i due nuovi acquisti del Genoa, Kevin Strootman e Jerome Onguené.
Entrambi sono stati inseriti nella lista dei 24 giocatori partiti alla volta di Bergamo dove domani i rossoblù affronteranno l’Atalanta dell’ex Gasperini.

Ballardini dovrà fare a meno di Scamacca, non si è allenato per un affaticamento ed è rimasto a Genova, ma ritrova Goran Pandev. Ancora lunga comunque la lista degli indisponibili che comprende Zapata, Biraschi, Cassata,Parigini, Pellegrini e Sturaro.
Per provare a fermare l’Atalanta il tecnico romagnolo si affiderà come di consueto al 3-5-2 con la coppia d’attacco Destro- Shomurodov mentre in difesa, in attesa che si ambienti Onguené, è pronto ancora Radovanovic. Gli unici dubbi sono dunque in mediana con Strootman sorpresa possibile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: resta emergenza, Calhanoglu in dubbio
Il turco di nuovo non si allena, Saelemaekers torna in gruppo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
18:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stefano Pioli deve gestire ancora l’emergenza indisponibili del Milan. Senza Krunic e Rebic ancora positivi al Covid, Leao squalificato, Bennacer e Gabbia infortunati, è in forte dubbio anche la presenza contro il Cagliari lunedì sera di Hakan Calhanoglu.
Il numero 10 rossonero non si allena da due giorni con il resto della squadra.
Theo Hernandez, anche lui out ieri, ha svolto l’allenamento in gruppo oggi. Per il Milan che deve difendere il primo posto con tre punti di vantaggio sull’Inter, ancora scelte quasi obbligate. Pioli però può contare su Ibrahimovic, già in campo 45′ in Coppa Italia, e forse su Saelemaekers che oggi ha svolto la seduta in gruppo, la prima dopo settimane.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calciomercato: Roma a tutta sul Papu, Milan su Mandzukic
Parma tratta per ritorno di Franco Vazquez in Italia da Siviglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
19:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan e la Roma sono i due club più attivi, e non solo a suon di buoni propositi, in questa finestra di mercato che stenta a decollare. Mancano i soldi, le idee ci sono, ma è difficile metterle in pratica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il club rossonero nello scudetto ha cominciato a crederci davvero ed è per questo che lavora per plasmare un organico a questo punto verosimilmente condannato ad arrivare fino in fondo. Lo sbarco di MEITE’ dal Torino a Milanello è ormai una realtà consolidata, quello di Mario MANDZUKIC potrebbe concretizzarsi a breve. L’esperto attaccante croato ha voglia di rientrare nel calcio che conta ed è disposto a mettersi a disposizione di un’altra grande, dopo aver contribuito alle fortune della Juventus.

La Roma potrebbe salutare DIAWARA e puntare su Zeki CELIK, il cui cartellino viene valutato 15 milioni dal Lilla. Gli emissari del club giallorosso sperano che i francesi scendano a più miti pretese, ossia a dieci milioni. L’obiettivo principale, tuttavia, resta il ‘Papu’ GOMEZ, da tempo in rotta con l’Atalanta e con le valige in mano. Già sarebbe stato fissato un incontro per discutere il futuro dell’argentino, che potrebbe essere un bel rinforzo.
Per arrivare a Mattia ZACCAGNI, il Napoli sarebbe orientato a proporre al Verona la stessa formula dell’operazione RRAHMANI: acquisto immediato, ma trasferimento in estate. Il club scaligero potrebbe accettare e intanto intascare i soldi del cartellino della giovane promessa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Intanto, il Marsiglia stringe per MILIK, per il quale c’è una trattativa in corso, come ha rivelato ieri in conferenza stampa l’allenatore dei francesi Villas-Boas. BONAZZOLI potrebbe lasciare il Torino, mentre ZAZA avrebbe rifiutato il ritorno a Valencia, sponda Levante.
Il Parma si avvicina a un ex del Palermo l’italo-argentino Franco VAZQUEZ, attualmente in forza al Siviglia, ma ormai ai margini del progetto degli andalusi. In arrivo in Emilia anche Vasilios ZAGARITIS dal Panathinaikos: è un laterale sinistro. Il Cagliari avrebbe raggiunto l’accordo per l’acquisizione di Stefano SABELLI dal Brescia: mancherebbe solo la firma. Sul giocatore c’era anche l’Empoli.
Anche dopo l’ingaggio dello svedese Robin OLSEN dalla Roma, l’Everton è sempre in cerca di un portiere, che possa alternare fra i pali il titolare Pickford. L’allenatore Carlo Ancelotti ha messo gli occhi sul portoghese RUI SILVA, attualmente in forza agli andalusi del Granada. Un altro portiere potrebbe lasciare la Liga e la Spagna: è il brasiliano NETO MURARA (31 anni), ex di Juve e Fiorentina, attualmente al Barcellona, che interessa all’Arsenal. Neto, tuttavia, avrebbe posto una condizione: trasferirsi in Inghilterra a patto di giocare da titolare con i ‘Gunners’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Spezia 0-0 . Giampaolo ora rischia
Sirigu ha fatto tre interventi importanti, Provedel nemmeno uno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 gennaio 2021
19:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ottantadue minuti in superiorità numerica, solo un tiro di Ansaldi che colpisce il palo allo scoccare del 90′: il Toro fallisce anche contro lo Spezia, termina 0-0 e per i granata il girone di andata finirà senza una sola vittoria casalinga. Sarà una lunga notte per Marco Giampaolo, con il presidente del Toro, Urbano Cairo ,che ha cominciato le riflessioni sulla posizione dell’allenatore, mentre il mercato in entrata resta bloccato.
I liguri festeggiano per un pareggio che sa di impresa, anche se ai punti avrebbero meritato di più: Sirigu ha fatto tre interventi importanti, Provedel nemmeno uno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cairo, pessima partita ma Giampaolo resta  – “E’ stata una partita molto brutta, pessima, pensavo di vedere una squadra diversa: ma Giampaolo certo che è sulla panchina”: così il presidente del Torino, Urbano Cairo, al termine dello 0-0 interno contro lo Spezia. Per il momento, dunque, la linea del club di via Arcivescovado sembra quella di continuare con il tecnico.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Sampdoria-Udinese 2-1
Candreva su rigore risponde a De Paul, poi decide Torregrossa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
22:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria batte Udinese 2-1 (0-0) in un anticipo della 18/a giornata della serie A. Sblocca il match il gol di De Paul al 55′.
Pari di Candreva su rigore al 66′.
Decide Torregrossa all’80’ con un colpo di testa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ritorno al successo per la Sampdoria che in rimonta ritrova i tre punti dopo la sconfitta con lo Spezia nell’ultimo turno. All’Udinese , a secco di vittorie dal 12 dicembre, non è bastato passare in vantaggio con De Paul, il migliore dei bianconeri, per ritrovare il successo.
Candreva su rigore e Torregrossa, all’esordio, hanno ribaltato il risultato regalando i tre punti a Ranieri artefice del successo con i suoi cambi. Più Udinese che Sampdoria nel primo tempo con i portieri alla fine veri protagonisti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gara dai ritmi alti con continui cambi di fronte.
I GOL
Sampdoria Udinese 2-1 All’81 Torregrossa di testa porta i padroni di casa in vantaggio
Sampdoria Udinese 1-1 – Al 67′ pareggia per i blucerchiati Candreva con un irriverente cucchiaio su calcio di rigore
Sampdoria Udinese 0-1 Al 56′  Rodrigo De Paul porta in vantaggio gli ospiti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese: futuro di Gotti è in bilico dopo la sconfitta con Samp
Quarto ko nelle ultime cinque gare. Società valuta cambio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
16 gennaio 2021
23:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sconfitta di Genova contro la Sampdoria rischia di costare caro a Luca Gotti, tecnico dell’Udinese. I friulani non vincono dal dodici dicembre scorso e in sette gare hanno raccolto appena tre punti, con ben quattro sconfitte nelle ultime cinque partite.

A Genova non è andata meglio nonostante il vantaggio di De Paul, con Ranieri che grazie a cambi azzeccati ha cambiato volto alla gara rimontando i bianconeri friulani e condannandoli alla sconfitta.
La società friulana a questo punto sta valutando il futuro del proprio tecnico sempre più in bilico tanto che le prossime saranno decisive.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ligue1: il Psg vince ad Angers e sale in vetta
A decidere la sfida è stato Kurzawa su assist di Florenzi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
23:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Psg soffre ma alla fine riesce a vincere (0-1) ad Angers. Tre punti che consentono alla squadra di Pochettino (non in panchina causa Covid) di salire momentaneamente da solo in vetta alla classifica di Ligue 1.
A decidere la sfida è stato, a sorpresa, Kurzawa, al primo gol stagionale, che con un bel sinistro al volo, su cross dalla destra dell’ex romanista Florenzi alzato da Thomas, ha battuto Bernardoni al 70′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tacopina firma preliminare per acquisto Catania
Imprenditore punta all’acquisizione di tutta la società da Sigi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
16 gennaio 2021
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Tacopina e Sigi, società proprietaria del Calcio Catania, hanno siglato il contratto preliminare per l’acquisizione del 100% delle quote azionarie del club rossazzurro. Come spiegato dalla stessa società etnea, l’accordo firmato da Tacopina e dall’avvocato Giovanni Ferraù, in rappresentanza di Sigi, “secondo clausola, darà luogo al conseguente closing una volta soddisfatta la condizione di intervenuta definizione dell’esposizione debitoria nei riguardi dei creditori istituzionali del club”.

“Le sigle apposte in presenza del sindaco Salvo Pogliese – si sottolinea nella nota – certificano e coronano i meriti acquisiti dalle parti contrattuali in termini di assoluto impegno finalizzato ad approntare solide basi per lo sviluppo di progetti ambiziosi relativi al futuro del Calcio Catania. Una doverosa sottolineatura è riservata all’eccellente concorso di professionalità; in tal senso, si è rivelato semplicemente fondamentale l’apporto degli esperti legali Salvo Arena e Giuseppe Augello”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Napoli; Fabian Ruiz positivo, salta la Fiorentina
Centrocampista spagnolo unico caso dopo i test di stamattina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
16 gennaio 2021
20:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fabian Ruiz è risultato positivo al covid19. Il centrocampista del Napoli, spiega il club azzurro in una nota, è positivo al tampone effettuato stamattina ed è ora confinato a casa in isolamento.
Ruiz non giocherà quindi domani contro la Fiorentina. Lo spagnolo si aggiunge al nigeriano Osimhen nella lista calciatori del Napoli attualmente positivi e quindi indisponibili.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, Milan campione inverno conta davvero poco
‘Inter-Juve non ci interessa, Cagliari ha giocatori esperti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
12:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo facendo un buon lavoro e dobbiamo continuare a farlo. Se dovesse arrivare il titolo d’inverno, conta davvero poco”: ne è convinto il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Cagliari.

Una sfida importante visto lo scontro diretto di questa sera tra Inter e Juventus, con i nerazzurri al momento distanti tre punti dal Milan capolista. Ma il derby d’Italia “non ci deve interessare”, avvisa Pioli. “Dobbiamo restare concentrati, il Cagliari sarà molto determinato, ha raccolto meno di quanto meritasse. Possono schierare Joao Pedro, Nainggolan, Godin, giocatori esperti. Dobbiamo essere pronti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: è vicino l’accordo con Mandzukic
E’ svincolato, ottimismo per accordo tra club e attaccante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
15:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mario Mandzukic è vicino a vestire la maglia del Milan. L’attaccante, svincolato dopo la fine del rapporto con Al-Duhai, sarebbe ad un passo dal trovare l’accordo definitivo con il club rossonero per sei mesi di contratto.  Un arrivo, quello di Mandzukic, che garantirebbe ulteriore esperienza al reparto offensivo rossonero.
Sul nuovo acquisto Stefano Pioli in conferenza alla vigilia della sfida contro il Cagliari non si è però sbilanciato: “Noi abbiamo una partita molto importante, non posso commentare i giocatori che non ho a disposizione. Ho molta fiducia nei miei dirigenti, la società rinforzerà la squadra se ci sarà la possibilità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Giampaolo verso l’esonero
La società sta valutando i profili dei possibili sostituti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 gennaio 2021
15:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarebbe vicino l’esonero dell’allenatore del Torino Marco Giampaolo: la società granata, infatti, sta valutando vari profili per sostituire il tecnico, il cui destino è davvero appeso a un filo. I principali nomi che girano sono quelli di Moreno Longo e Davide Nicola, in seconda battuta pronti Roberto Donadoni e Gian Piero Ventura.
Già in giornata si attendono novità, ma Giampaolo e il Toro sono sempre più lontani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Di Francesco, contro il Milan con coraggio
Ufficiale l’arrivo di Duncan, ex Fiorentina pronto all’esordio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
17 gennaio 2021
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Cercheremo di mettere in difficoltà il Milan, stiamo preparando la gara nel modo giusto.
Pioli ha fatto un ottimo lavoro, il Milan ha costruito una squadra vera, con grande coesione di intenti, che lavora bene insieme, e ha un giocatore su tutti che si chiama Ibrahimovic”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Così l’allenatore del Cagliari, Eusebio Di Francesco, alla vigilia del posticipo di domani con i rossoneri alla Sardegna Arena.
Di Francesco potrà contare su giocatori chiave come Godin e Nainggolan e sembra anche intenzionato a lanciare subito a centrocampo il nuovo arrivato Duncan. Proprio oggi è stato ufficializzato il prestito con diritto di riscatto del ghanese dalla Fiorentina. “Si è allenato oggi con noi per la prima volta – ha detto il tecnico – può essere a disposizione per lunedì. Lo conosco benissimo per averlo allenato ai tempi del Sassuolo, sono felice di riaverlo. È un calciatore che ho voluto fortemente”.
Cagliari in crisi di risultati, il match di domani può diventare quello della svolta: “Rappresentiamo una squadra storica- ha detto Di Francesco – dobbiamo dare tutti quel qualcosa in più che è mancato in certi momenti della stagione o che abbiamo avuto solo parzialmente ed è quindi necessario ritrovare prima possibile. Al di là dell’aspetto tattico, sarà importante l’approccio: dovremo essere meno timidi rispetto a Bergamo, dove però avevo in campo tre ’99 e altrettanti 2000.
Dobbiamo mettere dentro esperienza, determinazione, cattiveria agonistica, voglia di rimanere in partita. Da allenatore, mi sento il primo responsabile di questa situazione, spetta a me trovare soluzioni e uomini giusti per fare rendere al meglio la squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIESerie A: Napoli batte la Fiorentina 6-0
Prandelli si scusa con tifosi della Viola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
14:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La ritrovata valanga azzurra travolge la Fiorentina (6-0) e rilancia il Napoli verso le parti alte della classifica: ora Gattuso e’ terzo pari merito con la Roma, con una partita da giocare (contro la Juve) e in attesa del derby d’Italia di stasera. La partita prende subito una piega favorevole per i padroni di casa che, dopo il gol di Insigne che arriva in soli quattro minuti, hanno il merito di sfruttare al meglio gli spazi che inevitabilmente la squadra di Prandelli è costretta a lasciare non presidiati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli trova la rabbia e la cattiveria giuste, quelle che servono per indirizzare favorevolmente una partita. E’ il ‘veleno’ più volte chiesto da Gattuso a suoi uomini, un messaggio che per troppe volte la squadra non aveva recepito. Nel primo tempo gli azzurri vanno in gol quattro volte e chiudono in pratica la partita.
Reti: nel pt 4′ Insigne, 35′ Demme, 38′ Lozano, 45′ Zielinski; nel st 26′ Insigne (rig), 44′ Politano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Chiedo scusa ai nostri tifosi: abbiamo perso 6-0 e non abbiamo nessun ammonito”. Lo dice Cesare Prandelli, dopo il crollo della sua Fiorentina in casa del Napoli. “Il terzo gol, con Insigne che fa slalom tra cinque nostri giocatori, e’ l’emblema della nostra partita – ha detto il tecnico viola a Dazn – E’ assurdo. Ora dobbiamo solo stare zitti e lavorare”. “E’ clamorosamente difficile spiegare – ha aggiunto Prandelli – Siamo nella parte bassa della classifica, e da li’ non possiamo pensare sempre solo a costruire gioco”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Milan; Çalhanoğlu e Hernández positivi
Esito del tampone molecolare di ieri a tutto il gruppo squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
10:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Hakan Çalhanoğlu e Theo Hernández sono positivi al Covid. Lo annuncia il Milan in una nota informando che “sono risultati positivi a un tampone molecolare effettuato ieri a tutto il gruppo squadra, che invece è risultato negativo”. Calhanoglu e Hernández sono in quarantena a domicilio e “tutti gli altri giocatori e lo staff continueranno a seguire un monitoraggio stretto secondo le indicazioni dei protocolli vigenti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan; Pioli, Ibra pronto, recupero importantissimo
‘Meité abbina qualità a quantità, centrocampo più competitivo’
A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
12:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il recupero di Zlatan Ibrahimovic importantissimo, tutti noi conosciamo il suo spessore tecnico e caratteriale. Ha superato i fastidi muscolari, l’ho visto bene in questi giorni ed è molto pronto per giocare domani”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli.

Domani sera, contro il Cagliari, la squadra rossonera dovrà gestire molte assenze: oltre ai positivi al Covid Rebic, Krunic, Calhanoglu e Theo Hernandez, agli infortunati Bennacer e Gabbia, sarà squalificato Leao. E’ pronto però Ibrahimovic e sarà convocato anche Meité, nuovo acquisto rossonero. “Il suo arrivo – spiega Pioli – rende ancora più competitivo un reparto che già aveva una certa solidità. Abbina qualità e quantità. Mi è piaciuto molto, l’ho visto molto voglioso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan; Pioli, Theo e Calhanoglu assenze importanti
‘Dobbiamo avere squadra pronta, noi bravi a raddoppiare energie’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
12:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Theo e Calhanoglu? Sono assenze importanti. E’ questo tipo di stagione, le criticità ci sono e possono arrivare da un momento all’altro e per questo dobbiamo avere una squadra pronta.
Siamo stati bravi a raddoppiare sempre le energie. I ragazzi che ho a disposizione faranno una buona gara”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Cagliari, commentando l’indisponibilità di Theo Hernandez e Hakan Calhanoglu positivi al Covid.
“Siamo abituati – continua il tecnico – preparati e pronti.
Tutti possiamo essere determinanti. Sono difficoltà che vanno affrontate con la massima determinazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Crotone batte Benevento, 1-1 tra Parma e Sassuolo
Rossoblù vincono 4-1, rigore nel recupero per i neroverdi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
17:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Crotone batte 4-1 il Benevento mentre Parma e Sassuolo pareggiano 1-1 nelle due gare delle 15 della 17/a giornata di serie A. Tre punti di speranza per i calabresi e uno stop inatteso per la squadra di Filippo Inzaghi, reduce da un altro 1-4 subito con l’Atalanta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Parma sognava di lasciare almeno per un po’ la zona retrocessione ma un rigore nel recupero ha dato il pari ai neroverdi che restano così in scia della Lazio.
F.Inzaghi “divento pazzo, 17 tiri senza far gol”
Tecnico Benevento, se ci siamo montati la testa meglio cambiare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
17 gennaio 2021
17:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non possiamo fare 17 tiri e prendere quattro gol con tre tiri loro”. C’è delusione mista a rabbia nelle parole con cui Pippo Inzaghi commenta la pesante sconfitta del suo Benevento contro il Crotone.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo prenderci le nostre responsabilità – dice l’allenatore dei sanniti – e se ci siamo montati la testa dobbiamo tornare a terra. Divento pazzo a pensare che abbiamo fatto 17 tiri e messo l’uomo davanti al portiere 4-5 volte. I portieri contro di noi diventano sempre i migliori in campo. Ma questa è la serie A”.
Il tecnico lamenta la scarsa incisività in attacco dei suoi nonostante le occasioni costruire, soprattutto nel primo tempo.
“Oggi sono dispiaciuto perché la partita l’abbiamo fatta. Ma non è possibile accettare un risultato del genere con questa prestazione. Io avevo detto che volevo undici guerrieri, e faccio anche fatica a rimproverarli, ma poi se arrivi a fare tanti tiro un gol devi farlo. Non si può fare gol solo su una carambola a fine gara. Sanno che sono arrabbiato, ma devo essere lucido. Prima ci davano retrocessi, poi in Europa: non dobbiamo fare errore di correre dietro le chiacchiere. Quando non si vincono queste gare e si prendono 4 gol dobbiamo rimboccarci le maniche e guardare a venerdì alla gara contro il Torino. Abbiamo otto punti su zona salvezza, ma se non stiamo attenti possiamo restare invischiati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina;Pradè ‘umiliante, io primo in discussione’
Anche ds chiede scusa ai tifosi: ‘ora rimediare a figuraccia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
17:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il ds della Fiorentina, Daniele Pradè, ha chiesto scusa ai tifosi viola dopo l’umiliante sconfitta di Napoli. “Chiedo scusa a tutti, tifosi e presidente non meritano questo.
Umiliante è l’unico termine che mi viene in mente – è la dichiarzuone di Pradé sul sito del club gigliato -.
Non me lo aspettavo dopo le ultime prestazioni. Da responsabile dell’area tecnica sono il primo a essere messo in discussione, ma ci sono 20 partite da giocare e dobbiamo farlo lasciando la vita sul campo. Tutti noi. Calciatori e società. Abbiamo il dovere di fare ogni sforzo possibile per rimediare alla figuraccia di oggi. E ripartire da subito con il giusto atteggiamento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Theo Hernandez, sto bene ma dobbiamo essere prudenti
Difensore Milan positivo al Covid, rispettiamo le regole
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 gennaio 2021
17:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il difensore del Milan Theo Hernandez, in isolamento domiciliare perché positivo al Covid, con un messaggio sui social, ha assicurato di sentirsi bene. “Vi voglio rassicurare sulle mie condizioni e auguro a tutti coloro che stanno attraversando una situazione simile una pronta guarigione.
Cerchiamo di essere prudenti e rispettiamo le regole”, le parole del rossonero su Twitter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Crotone; Stroppa si gode vittoria “dobbiamo crederci”
“Non è facile lavorare con tante assenze, siamo stati bravi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
18:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Bisogna crederci. Non è facile lavorare in questo momento con molti infortunati, ma dobbiamo crederci”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stroppa si gode la netta vittoria sul Benevento. Una soddisfazione doppia per il tecnico che ha impostato la gara dovendo fare fronte a tante assenze: “Oggi eravamo senza cinque calciatori e tenete presente che Benali in pratica manca da inizio campionato. Se ci fossero stati sarebbero stati i due terzi dei titolari della formazione. Con queste assenze oggi c’era da mettere in campo altri armi in emergenza. Siamo stati bravi, abbiamo rischiato su palle nostre sbagliate, ma alla fine il risultato ci ha dato ragione”.
Stroppa poi spende le ennesime parole per Messias che contro il Benevento si è sacrificato da mediano ed ha concluso poi in attacco quando è uscito Riviére deliziando con alcune giocate la piccola platea di spettatori tra addetti ai lavori e giornalisti. “Io faccio complimenti a dirigenza per aver portato qui Messias che potrebbe giocare in tantissime squadre. Si sta meritando tutto questo. Sta facendo meglio dell’anno scorso in B. Può giocare a campo aperto dove è devastante e davanti alla porta sta iniziando ad avere concretezza”.
La vittoria contro il Benevento può essere per il tecnico anche una svolta nel calciomercato visto che nei giorni scorsi, proprio Stroppa aveva lamentato che molti calciatori rifiutano di venire a Crotone vista la situazione di classifica. “Ho parlato con qualche calciatore che doveva venire qui e poi ha cambiato idea. Diventa difficile, Ma la storia insegna che a Crotone con poco si può fare tanto. La gara di oggi offre una foto diversa di quello che possiamo essere. A Crotone c’è il centro sportivo, in città si vive benissimo. Per chi vuole fare il calciatore è ambiente ideale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: in campo Atalanta-Genoa 0-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 gennaio 2021
17:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In campo Atalanta Genoa 0-0 per il posticipo delle 18 della 18esima giornata di Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
COSI’ ALLA VIGILIA
Genoa subito al lavoro dopo l’eliminazione ai supplementari in Coppa Italia contro la Juventus. Gruppo diviso tra chi ha giocato e chi non è subentrato oltre ai giocatori che erano rimasti a lavorare al Signorini e non erano stati convocati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima seduta ieri per il neo acquisto Kevin Strootman che potrebbe già rientrare tra i convocati per la sfida di domenica all’ex Gasperini. Il tecnico rossoblù ritrova inoltre Goran Pandev mentre si è allenato regolarmente Behrami che contro il Bologna era uscito a fine primo tempo.
“Sono felice di quello che ho vissuto al Genoa, a cui mi sento molto legato. In questi ultimi anni so che la squadra ha vissuto molte apprensioni, ma sarà sempre una parte di me”. Alla vigilia dello scontro diretto a Bergamo contro il suo passato, l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini si esprime da ex sull’avversario di turno. “Ha rimontato due gol alla Juventus in Coppa Italia portandola ai supplementari, ha ritrovato anche entusiasmo e nelle ultime giornate ha dimostrato di saper fare i risultati: un cliente ostico – dice del Genoa – A differenza mia, Ballardini in rossoblù ha sempre trovato situazioni molto complicate, ha dovuto fare piccoli miracoli per salvarle. Stavolta è subentrato prima, con una rosa valida: la sua squadra potrà fare meglio, speriamo non da domani”, prosegue il tecnico nerazzurro, che annuncia turnover. “Ho qualche possibilità di scelta sulla formazione, anche perché mercoledì giochiamo con l’Udinese e sabato col Milan. Abbiamo recuperato tutti, anche Caldara e Pasalic. Vincere domani significa poter chiudere a una quota alta il girone d’andata: abbiamo spirito, mentalità e qualità per queste tre partite in sei giorni in chiusura di girone d’andata”.
“Sarà una gara difficile. Ma abbiamo tutta la voglia di renderla difficile anche a loro perché stanno bene però anche il Genoa credo non stia male quindi farà una bella partita”. E’ fiducioso Davide Ballardini alla vigilia della trasferta di Bergamo. Di fronte troverà la super Atalanta dell’ex Gasperini ma non ha timore l’attuale allenatore rossoblù. “Servirà un Genoa di sostanziosissima sostanza, se si può dire. Il Genoa dovrà fare una grande partita. Perché l’Atalanta se la incontri dopo che hanno giocato in Champions League magari non sono così belli pieni forti – ha spiegato il tecnico rossoblù -. Se invece hanno la serenità di preparare una partita alla volta e hanno il tempo per recuperare e per allenarsi sono una squadra di forza, di personalità, di tecnica pari alle più forti italiane”. Tra le novità attese in casa Genoa anche i due nuovi acquisti Strootman e Onguené. “Mi sembrano giocatori forti e stanno bene fisicamente. Sono venuti con grande entusiasmo e con grande voglia di dimostrare che sono bravi e che possono essere molto utili a noi. Siamo solo contenti di averli”.

SINTESI CRONACA INTER - JUVENTUS 2-3
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 12 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:06 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

ALLE 13:20 DI DOMENICA 17 GENNAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

STARTING XI: UNDICI PROTAGONISTI DI INTER-JUVE
15 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Juventus ha tantissimi protagonisti che hanno vestito entrambe le maglie. Da grandi campioni a giocatori che hanno avuto meno fortuna; da passaggi diretti dall’uno all’altro club a percorsi più complicati, nella sfida di San Siro il motivo dell’ex ha avuto spesso un’incidenza. Tra i più simbolici e attuali, non può che esserci Zlatan Ibrahimovic, arrivato in Italia con la Juve, trasferitosi all’Inter e oggi avversario di entrambe le squadre per la sua appartenenza al Milan.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ANGELO PERUZZI
Il caso di Angelo Peruzzi è uno di quelli che rientrano nelle operazioni di mercato tra Juventus e Inter. In bianconero il portiere vince tutto quel che è possibile. La sua esperienza torinese si chiude nel 1999. Quella a Milano è solo una transizione di un’unica stagione prima della lunga militanza nella Lazio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JOAO CANCELO
Stagione 2017-18: 28 presenze nell’Inter. Stagione 2018-19: 34 partite con la Juventus. Joao Cancelo ha fatto un percorso quasi simile nelle due squadre, contrassegnato da un gol con entrambe le maglie. In nerazzurro nel 4-0 di San Siro al Cagliari; in bianconero nel 2-1 con il quale la Signora ha vinto all’Olimpico sulla Lazio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FABIO CANNAVARO
Anche il difensore Pallone d’Oro è l’esempio di un trasferimento dall’Inter alla Juventus. E se nei due anni trascorsi in nerazzurro non aveva raccolto soddisfazioni, dal 2004 al 2006 si è abbondantemente rifatto in bianconero, arrivando a giocare in splendide condizioni di forma il Mondiale che lo ha consacrato a livello internazionale come il centrale più forte del periodo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LUCIO
Lucimar Da Silva Ferreira, detto Lucio, ha vestito il bianconero in sole 4 gare dopo avere trascorso 3 anni importanti nell’Inter. Un poker di apparizioni che – curiosamente – lo ha visto partecipare a 3 competizioni diverse: la Supercoppa italiana, è titolare nella finale vinta con il Napoli; il campionato, nel 2-0 al Chievo; la Champions League, nella doppia sfida con i danesi del Nodsjaelland.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
KWADWO ASAMOAH
Sei stagioni nella Juventus, un biennio all’Inter. Asamoah ha partecipato da protagonista a un ciclo straordinario, arrivando a Torino dopo il primo scudetto vinto dalla Signora. Lo ricordo ad esempio in un contrasto con antonio Cassano, durante il suo primo Inter-Juventus a San Siro. Vittoria bianconera per 2-1 e confronto diretto di Kwadwo con Javier Zanetti in molti momenti della partita
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ANTONIO CANDREVA
Sei mesi alla Juventus, dall’inizio del 2010. Quattro anni nell’Inter, dal 2016 al 2020. Da bianconero Candreva non ha mai giocato un Inter-Juventus in campionato. Invece, da avversario, a San Siro, ha un bilancio in perfetta parità: un successo e una sconfitta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FELIPE MELO
Juventus e Inter sono accomunate dall’avere creduto – in momenti diversi – alle capacità agonistiche di Felipe Melo, senza che si riproducessero quelle virtù precedentemente mostrate nella Fiorentina. A Torino ha trascorso un biennio, dal 2009 al 2011. Poi, dopo 5 anni in Turchia, il brasiliano è tornato in Italia per giocare in nerazzurro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MARCO TARDELLI
Una vita – e che vita! – alla Juventus, 10 anni a vincere in continuazione grazie a un talento che lo ha reso uno degli esempi più straordinari di calciatore universale. Poi, dal 1985 al 1987, due stagioni nell’Inter prima di chiudere la carriera con un’esperienza in Svizzera. Tardelli ha lasciato un segno profondo nei Derby d’Italia: al Comunale segna il suo primo gol in Serie A; a San Siro va in rete due volte consecutive nel corso del 1977, a pochi mesi di distanza, in altrettante vittorie sui rivali.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ROBERTO BAGGIO
Anche Roberto Baggio ha scritto pagine importanti della sua biografia calcistica negli Inter-Juventus ai quali ha partecipato in qualità di numero 10 della Signora. Una doppietta nel 1991-92, quando i bianconeri vincono 3-1; un meraviglioso gol d’esterno destro due campionati dopo, assolutamente imparabile per Walter Zenga. All’Inter arriverà a giocare nel 1998, dopo lo splendido torneo vissuto a Bologna e non riuscirà a ritrovare la straordinaria capacità realizzativa mostrata in Emilia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CHRISTIAN VIERI
La Juventus è stata la squadra che lo ha lanciato alla ribalta internazionale, permettendogli di vivere in una sola annata esperienze e vittorie memorabili. Scudetto, Supercoppa Europea, Coppa Intercontinentale, il bilancio del 1996-97 di Bobo è semplicemente straordinario e i suoi gol hanno avuto un peso non indifferente in questi successi. All’Inter Vieri ha giocato 6 anni, ha segnato molto, ma l’affermazione personale non è andata di pari passo con il club, avendo raccolto solo una Coppa Italia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRO ALTOBELLI
In un’immagine singola, due attaccanti che hanno giocato in entrambi i club. Con il numero 9 sulla divisa bianconera c’è Alessandro Altobelli, bandiera dell’Inter trasferitasi a Torino nel 1988-89, per un solo anno. Dove, peraltro, il campione del mondo 1982 dimostra di sapere ancora esercitare la professione di bomber, come certificano i 15 gol in 34 partite. Con il numero 11 nerazzurro c’è Aldo Serena, ex della partita, l’unico giocatore nella storia che ha vinto lo scudetto con le 3 big del calcio italiano: Juventus, Inter e Milan.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
QUEL GIORNO | INTER-JUVE 2018
16 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono partite che raccontano mille storie in una.
Che valgono una stagione intera, che viaggiano sull’equilibrio sottile fra scucirsi uno Scudetto dal petto oppure gridare, forte, a tutti, che la Juve non muore letteralmente mai.
Ci sono partite indimenticabili: quelle che poi, anni dopo, ti ricordi bene dov’eri, cosa facevi e con chi stavi, quel giorno.
Quel giorno è sabato, 28 aprile, 2018. A San Siro si gioca Inter-Juve.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
RIAVVOLGIAMO IL NASTRO

DALL’ARCHIVIO DI tuttonotizie

GUARDA, GODITI E SCARICA L’EMOZIONANTE VIDEO DI INTER – JUVENTUS 2-3

Per capire quanto sia importante quella sera di inizio primavera occorre fare un rapido passo indietro. Di sei giorni, per la precisione: il 22 aprile, a Torino, la Juve ospita il Napoli.
Non è una partita come le altre, da qualche anno non lo è mai: il Napoli è una delle contendenti più forti, coriacee e di qualità per i bianconeri, e più di una volta è su di loro, con loro, che si giocano le sorti del campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da quel gol di Zaza del febbraio 2016, quasi allo scadere: un gol segnato a febbraio per un sorpasso dal sapore di Scudetto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E allora, in questa serata di aprile 2018, siamo di nuovo qui: la Juve è a +4 dal Napoli, una vittoria, con quattro partite da giocare, sarebbe uno scatto fondamentale per conquistare il settimo tricolore consecutivo.
Invece, ne esce una partita aspra, equilibrata, in bilico: nessuna delle due squadre riesce a dare l’impressione di poterla vincere, nessuna delle due la vuole perdere: ne esce, e siamo a fine secondo tempo, uno 0-0 che, tutto sommato, alla fine alla Juve va benissimo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ma siamo a fine secondo tempo, non ancora al triplice fischio. Al minuto 90, su calcio d’angolo da destra battuto da Callejon, ecco la giocata che paralizza buona parte dell’Allianz Stadium: Koulibaly salta più alto e più veloce di tutti, colpisce di testa, e segna. A Torino si sentono solo i tifosi del Napoli, che adesso, quando pochi minuti dopo l’arbitro fischia la fine, sono a meno 1. Con quattro partite, si diceva, da giocare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA NOTTE DI SAN SIRO
La prima di queste è da far tremare i polsi. Si gioca quel giorno. Il 28 aprile, a San Siro, contro l’Inter. Bianconeri e nerazzurri non sono vicinissimi in classifica, ma non c’è niente di peggio, o forse di meglio, di un Derby d’Italia per far vedere al mondo se la Juve, questo Scudetto, lo vincerà per davvero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Una grande notte di calcio, la prima di quattro finali», così si apre la telecronaca di Juventus Tv. E così sarà.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CLASSIC MATCH SERIE A | INTER – JUVENTUS 2-3 17/18
Passione, orgoglio, fantasia e vigore: questo è quello che la Juve deve mettere in campo, dal primo minuto, per vincere una partita di importanza capitale.
E parte forte, la Juve: nel primo quarto d’ora è praticamente un monologo bianconero nella metà campo interista. E al 13’ l’apice di questo monologo, fa esplodere i tifosi a San Siro, il gruppo in panchina, sugli spalti e davanti alle televisioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Douglas Costa trova un’imbucata delle sue: un diagonale da sinistra che impietrisce Handanovic, su cross dall’altra parte del campo: è uno a zero.
La Juve sa che non c’è da fidarsi, l’Inter peraltro resta in 10 per l’espulsione di Vecino, ma la partita è tutt’altro che vinta: i bianconeri non mollano la pressione, ci provano con Pjanic da piazzato, vanno anche in gol una seconda volta nel recupero del primo tempo con Matuidi, ma non vale: è off-side millimetrico di Blaise, sanzionato dal VAR.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quanto rimpiangeremo quei millimetri, da lì a poco. Perché poteva essere 0-2 e partita indirizzata definitivamente, e invece, al rientro dagli spogliatoi, l’Inter cresce. Cresce. E pareggia, con Icardi, di testa, al settimo minuto.
San Siro è una bolgia, la Juve sembra vulnerabile, e al 19’ succede una di quelle cose che ti fanno dire: “è finita”.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Perisic va via sull’out di sinistra, mette in mezzo rasoterra, in un secondo la palla è alle spalle di Buffon, con lo stadio a festeggiare il vantaggio.
Il fatto è che quel gol non lo ha fatto l’Inter: è un’autorete, nientemeno che di Barzagli. E allora sotto, a pensare al romanzo del calcio, a pensare che, se uno dei simboli di questi Scudetti consecutivi dal 2012 la mette nella sua porta, in un momento così decisivo, forse è davvero finita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FORSE, DOVEVA ANDARE COSÌ. GRAZIE DI TUTTO E PAZIENZA.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve si catapulta nella metà campo interista, con rabbia, ma anche con testa. Sei davanti alla tv che ti chiedi perché i bianconeri non attacchino con più veemenza, ma anche in questo momento, così terribilmente decisivo, non vengano meno al loro credo: colpire ai fianchi e aspettare il momento del pugno decisivo.
Ci fanno patire, i ragazzi. Eccome. Bisogna aspettare il minuto 86 per vivere un barlume di speranza: Cuadrado scambia sullo stretto, a destra, con Dybala, cerca la porta, o forse il cross, da posizione impossibile, sulla linea di fondo. La palla è deviata, ne esce una traiettoria imparabile per Handanovic, ancora una volta fermo. 2-2. Siamo vivi. Si, lo siamo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ma manca poco, un pareggio può valere il sorpasso del Napoli, che il giorno dopo scenderà in campo a Firenze. (E perderà, ma è altra storia).
Minuto 89. Punizione per la Juve. Tre quarti sinistra. Sulla palla Dybala, è una delle ultime occasioni. La Joya pennella in mezzo all’area, e là, mentre i difensori si dicono mentalmente “facciamo attenzione”, c’è Higuain.
Ad anticipare tutti di testa.
A mettere in rete. 2-3.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Guardatela, quell’esultanza, della squadra, della panchina, del Pipa.
E’ l’esultanza di un gruppo di ragazzi pazzeschi, di una squadra senza fine.
Una squadra che, quel giorno, grida al mondo che no, lo Scudetto dalle nostre maglie non si scuce.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MISTER PIRLO PRESENTA IL BIG-MATCH DI SAN SIRO
16 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è pronta per la seconda trasferta a San Siro nel giro di pochi giorni. La squadra bianconera sarà di scena infatti domani sera (ore 20,45) a Milano sul campo dell’Inter, match valido per la 18° giornata di Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

PIRLO PRESENTA INTER &#8211; JUVENTUS VIDEO

Oggi pomeriggio Mister Andrea Pirlo ha risposto alle domande dei giornalisti da remoto. «Sarà una partita tattica e noi dovremo essere liberi di testa per andare a fare la nostra prestazione a San Siro. É una gara importante ma non fondamentale. Mi aspetto in avvio aggressività da parte dell’Inter, che vorrà dare ritmo alla sfida. Loro sono una squadra costruita per vincere lo Scudetto. Se firmo per il pareggio? Non si parte mai per pareggiare, andiamo a Milano per vincere».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE CONDIZIONI DELLA SQUADRA BIANCONERA
«Chiellini sta bene, dopo la partita di Coppa Italia non ha avuto nessun problema. È pronto, carico ed ha voglia di giocare questa sfida, è un valore aggiunto per la nostra squadra. McKennie oggi si è allenato nella rifinitura, non è al cento per cento, deciderò domani se farlo partire dal primo minuto. L’assenza di de Ligt è importante, ne avremmo fatto volentieri a meno, ma in difesa abbiamo altri campioni come Bonucci, Chiellini, Demiral e Danilo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNA GRANDE SFIDA
«Quando affrontiamo le grandi squadre siamo sempre concentrati perché sappiamo che non possiamo sbagliare niente. Le partite ormai sono difficili da interpretare, vanno vissute e giocate sui minimi dettagli. Ho imparato tanto da Antonio Conte, gli sono grato, mi ha insegnato molte cose facendomi venire voglia di fare l’allenatore. Abbiamo due caratteri molto diversi, forse è proprio per quello che andiamo d’accordo. Tra di noi c’è stima e affetto, ma domani saremo avversari».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ALLENAMENTO DI OGGI
La squadra si è allenata questa mattina al Training Center per preparare il big-match di San Siro, facendo un lavoro tattico e provando gli schemi da mettere in pratica domani sera a Milano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
POSITIVITÀ GRUPPO SQUADRA U23
16 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A seguito dei controlli previsti dal protocollo in vigore è emersa la positività al Covid-19 di due membri dello staff del Gruppo Squadra U23. I due tesserati sono già stati posti in isolamento. La Società è in contatto con le Autorità Sanitarie per la definizione di un’efficace attuazione dei protocolli previsti per consentire le attività di allenamento e di gara del Gruppo Squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE CONVOCATE PER INTER-JUVENTUS WOMEN
16 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Coach Rita Guarino ha diramato la lista delle convocate per la sfida di domani contro l’Inter, in casa delle nerazzurre. La gara delle Juventus Women, come sempre, sarà trasmessa LIVE su Juventus TV.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE CONVOCATE
42 Bacic
99 Berti
13 Boattin
11 Bonansea
26 Caiazzo
21 Caruso
7 Cernoia
4 Galli
3 Gama
33 Giordano
10 Girelli
1 Giuliani
17 Hurtig
2 Hyyrynen
5 Ippolito
14 Pedersen
8 Rosucci
32 Sembrant
12 Lundorf
36 Soggiu
20 Maria Alves
9 Staskova
19 Zamanian.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
INTER-JUVENTUS WOMEN, LE STATISTICHE DEL GIORNO GARA
17 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DUE PRECEDENTI – La Juventus ha vinto entrambi i precedenti contro l’Inter la scorsa stagione: 3-0 in casa delle nerazzurre e 5-1 a Vinovo.
CASA INTER – L’Inter arriva da due successi consecutivi in casa in campionato e non è mai riuscita ad arrivare a tre vittorie di fila in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA FORMA DELLE BIANCONERE – Esclusa la Champions League, la Juventus ha vinto le ultime sedici gare in territorio nazionale tra campionato, Coppa Italia e Supercoppa: è la seconda miglior striscia di sempre per le bianconere (il record è 21).
GIRELLI GOL – Cristiana Girelli ha già realizzato il record di gol per una giocatrice della Juventus in un girone d’andata di Serie A (11 centri finora): contro l’Inter nello scorso campionato è andata a segno sia all’andata che al ritorno (tre reti in totale).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MARINELLI – Nelle ultime sei giornate di campionato Gloria Marinelli ha messo a referto cinque reti: nel periodo hanno fatto meglio in Serie A soltanto Girelli e Giacinti (sei ciascuna).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, I CONVOCATI PER IL PIACENZA
17 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi la Juventus Under 23 scende in campo al Moccagatta nell’ultima gara del girone d’andata del campionato di Serie C. Di seguito la lista dei convocati di Mister Zauli per la sfida, con calcio d’inizio alle 12:30.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I CONVOCATI
1 Nocchi
2 Rosa
3 Coccolo
4 Troiano
6 Peeters
7 Dabo
11 Brighenti
13 Alcibiade
15 Capellini
17 Felix Correia
20 Leone
24 De Marino
25 Gozzi
26 Barbieri
29 Mosti
32 Tongya
34 Wesley
38 Raina
39 Cerri
40 Senko
41 Verduci.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DID YOU KNOW? LE STATISTICHE DI INTER-JUVE
17 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
QUANTI DERBY D’ITALIA! La Juventus è la squadra affrontata più volte dall’Inter in tutte le competizioni da quando esiste la Serie A a girone unico (210 precedenti dal 1929/30 a oggi), e quella contro cui i nerazzurri hanno perso in più occasioni: la prossima sarà infatti la vittoria numero 100 dei bianconeri contro la squadra lombarda – 53 pareggi e 58 vittorie dell’Inter completano il quadro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PRIMA “CENTENARIA?” La Juventus potrebbe diventare la prima squadra tra Juve, Inter, Roma, Milan e Napoli a battere una singola avversaria 100 volte, contando tutte le competizioni da quando esiste la Serie A a girone unico (dal 1929/30).
LE ULTIME VOLTE… Dopo aver vinto due partite nel 2016 (una in Coppa Italia e una in Serie A), l’Inter non ha ottenuto nemmeno un successo nelle ultime sette sfide contro la Juventus: due pareggi e cinque successi bianconeri, tutti in campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
NUMERO 175 Questo sarà il 175° Derby d’Italia in Serie A. Gli 84 successi della Juventus sull’Inter sono un record di vittorie per una squadra contro una singola avversaria nella competizione; completano 44 pareggi e 46 ko bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ANDATA BIANCONERA La Juventus ha vinto le ultime due partite di Serie A giocate nel girone di andata contro l’Inter: i bianconeri non arrivano a tre successi consecutivi nella prima parte della stagione contro i nerazzurri dagli anni ’70.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
COSI’ A SAN SIRO La prossima sarà la 52ª partita della Juventus a San Siro nell’era dei tre punti a vittoria in Serie A: solamente all’Olimpico di Roma (23) e al Ferraris di Genova (20) i bianconeri hanno vinto più gare che al Meazza (19).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALTRA STATISTICA “CENTENARIA” La Juventus potrebbe diventare la seconda squadra, dopo il Milan (115), contro cui l’Inter subisce 100 gol in casa in Serie A (98 al momento).
DOPPIO SAN SIRO La Juventus giocherà due partite esterne di fila al Meazza per la prima volta da aprile 1995 e potrebbe vincere due trasferte in un singolo girone d’andata di Serie A sia contro Milan che contro Inter per la prima volta dal 1930/31.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BIANCONERI FORZA 3 La Juventus ha segnato almeno tre gol in tutte le ultime tre partite di campionato: nella stagione 2017/18, a settembre, ci riuscì per quattro gare di fila.
QUESTIONE DI TESTA L’Inter è la squadra che ha segnato più gol di testa in questo campionato (nove) – i nerazzurri sono stati primi anche nello scorso campionato (20).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dall’altra parte, la Juventus è l’unica squadra a non aver ancora subito un gol di testa in stagione nei cinque maggiori campionati europei.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I CONVOCATI PER IL DERBY D’ITALIA
17 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I bianconeri sono in partenza per Milano. Stasera, alle 20.45, sarà Derby d’Italia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco l’elenco dei convocati per la sfida del Meazza:
SZCZĘSNY
CHIELLINI
ARTHUR
RONALDO
PINSOGLIO
DANILO
RAMSEY
MORATA
BONUCCI
DEMIRAL
GAROFANI
MCKENNIE
BUFFON
CHIESA
DI PARDO
RABIOT
DRAGUSIN
BENTANCUR
FRABOTTA
BERNARDESCHI
FAGIOLI
KULUSEVSKI
RANOCCHIA.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto il Calcio sempre aggiornato ed approfondito! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 40 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:20 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

ALLE 18:41 DI SABATO 16 GENNAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Milan;visite mediche Meitè, poi subito a disposizione
Centrocampista in prestito dal Torino con diritto di riscatto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 gennaio 2021
00:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Soualiho Meitè ha cominciato le visite mediche alla clinica la Madonnina prima di firmare il contratto che lo legherà al Milan. Il centrocampista, che potrebbe essere a disposizione già per la sfida contro il Cagliari lunedì sera, arriva dal Torino in prestito con diritto di riscatto fissato per circa 8 milioni di euro.
E’ il primo acquisto del mercato invernale del club rossonero. Meité è arrivato ieri in tarda serata a Milano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fallimento-Bale, Tottenham vuole restituirlo al Real
Gallese non ha mantenuto fede ad attese dopo il ritorno a Londra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
16:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tottenham sta pensando seriamente di restituire al mittente, cioè al Real Madrid, Gareth Bale che, tra un infortunio e un recupero mancato, si rivelato un vero flop dopo il ritorno da dove era partito. Il gallese ha segnato 3 gol in 11 partite, esprimendosi al di sotto delle attese.
A Londra si parla di fallimento, perché da lui José Mourinho e il club degli ‘Spurs’ si aspettavano molto, ma molto, di più. Bale appare l’ombra del giocatore che nel Tottenham si mise in luce, tanto da indurre il Real Madrid a prelevare il suo cartellino per la cifra-record di 100 milioni di euro. Il possibile ritorno di Bale alla ‘Casa Blanca’ rappresenterebbe – secondo quanto scrivono i media spagnoli – un vero problema per il Real Madrid che aveva pianificato di scaricare buona parte dell’ingaggio di Bale altrove.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Villas-Boas: ‘Milik? C’è una trattativa col Napoli’
Tecnico del Marsiglia: “Sta seguendo la vicenda il ds Longoria”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
16:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Io non ho parlato con Milik, c’è una trattativa avviata con il Napoli, la sta seguendo personalmente il ds Pablo Longoria”. Così l’allenatore portoghese del Marsiglia, André Villas-Boas, nella conferenza stampa della vigilia del match valido per la Ligue 1 contro il Nimes, ha parlato del futuro dell’attaccante polacco del Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Juve, e’ derby d’Italia anche tra le donne
Domenica all’ora di pranzo il big match nell’11/a di A femminile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
14:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Derby d’Italia non è solo una questione fra uomini. Domenica, alle 12,30 i riflettori si sposteranno sul terreno del Suning Centre, che sarà teatro della sfida fra Inter e Juventus, ma al femminile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il match, valido per l’11/a giornata del campionato di Serie A, inizierà qualche ora prima del confronto fra Cristiano Ronaldo e Lukaku (in campo domenica alle 20,45).
Le nerazzurre proveranno a centrare la terza vittoria casalinga di fila, le bianconere il 13/o successo consecutivo in campionato. Alle 14,30 il neoallenatore del Napoli Alessandro Pistolesi cercherà punti-salvezza sul campo della Roma, che ha da poco ufficializzato l’acquisto del difensore della Nazionale, Elena Linari, mentre alla stessa ora la Fiorentina ospiterà al ‘Bozzi’ la San Marino Academy, con l’obiettivo di lasciarsi alle spalle il ko di coppa contro la Juventus.
Mancano 90′ al giro di boa, 90′ che le squadre proveranno a sfruttare nel migliore dei modi. Sarà un fine settimana importante per la Juve capolista, dopo il trionfo nella Supercoppa Italiana, che è attesa dalla delicata trasferta sul campo dell’Inter, con il Milan pronto ad approfittare di un eventuale passo falso delle bianconere. L’11/a giornata scatterà domani, alle 12,30, dal Sinergy Stadium di Verona, dove le padrone di casa inaugureranno il nuovo anno, ospitando il Milan di Maurizio Ganz.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rooney confermato manager del Derby
Finora era ‘ad interim’ dopo l’esonero dell’olandese Cocu
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 gennaio 2021
14:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Wayne Rooney è il nuovo allenatore del Derby Country: l’ex attaccante del Manchester United, subentrato lo scorso novembre all’olandese Phillip Cocu, ma solo in veste di sostituto ad interim, è stato confermato dal club inglese, 22esimo in classifica (a oggi sarebbe retrocesso) in Championship, la seconda divisione inglese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ranieri avverte la Sampdoria, voglio risposte
Tecnico vuole reazione dopo ko con lo Spezia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
15 gennaio 2021
15:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sfida di domani al Ferraris con l’Udinese è per “dare una risposta positiva al nostro pubblico, al presidente e a noi stessi”, spiega Claudio Ranieri. Perché la sconfitta di lunedì nel derby ligure con lo Spezia, che ha vinto 2-1, non è stata digerita dal mister della Sampdoria: “Dobbiamo cercare le risposte dentro di noi, perché hanno avuto più fame e determinazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Troppe seconde palle perse, poca concentrazione.
Evidentemente quando giochiamo con le grandi, i ragazzi sentono quella voglia di fare bene e la necessità di aiuto reciproco uno con l’altro. Ma questo è un campionato particolare”, continua ancora ai canali ufficiali del club ligure. Non ci sarà lo squalificato Jankto, in difesa alcuni giocatori non sono al meglio della condizione: di certo c’è la tentazione di partire dall’inizio con il duo Quagliarella-Keita. Mentre a centrocampo Damsgaard dovrebbe prendere il posto di Jankto. Ranieri pensa anche ad Adrien Silva per dare un turno di riposo a Ekdal ma lo svedese al momento parte in pole. Prima convocazione intanto per Ernesto Torregrossa, acquistato dal Brescia in prestito oneroso con obbligo di riscatto: “Non è al nostro livello di preparazione, ma verrà in panchina con noi. Io penso sia un giocatore molto intelligente, tecnico, caparbio e bravo a tenere su palla: si sposa bene con tutte le nostre punte”, continua ancora l’allenatore che non si fida dell’Udinese: “E’ una squadra molto compatta, sa quello che vuole e non ha la classifica che merita. Quindi sarà una partita difficile.
Torregrossa? Non è al nostro livello di preparazione, ma verrà in panchina. Davanti siamo coperti, mentre dietro in questo momento dobbiamo fare di necessità virtù. Insomma: domani dobbiamo fare vedere quello che noi siamo”, conclude tecnico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lautaro, penso solo a lavorare per vincere con Inter
‘Lukaku e io veniamo dal niente e ci capiamo in campo e fuori’
A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 gennaio 2021
15:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se sbaglio mi incazzo. Voglio sempre giocare e vincere: lo scudetto con l’Inter.
Penso solo a lavorare, lavorare, lavorare per vincere qualcosa con l’Inter”.
Si racconta così Lautaro Martinez, attaccante dell’Inter, in un’intervista a Sportweek in uscita domani. “Con Lukaku sto bene, in campo e fuori – si legge in alcune anticipazioni del magazine della Gazzetta dello Sport -. Veniamo dal niente, ci capiamo. Agustina (la fidanzata, ndr) mi dà serenità e presto mi darà anche Nina, la cosa più bella che poteva capitarci”, conclude Lautaro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic, con il Verona umili e determinati
“Bologna in crisi di risultati, non di prestazioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
15 gennaio 2021
16:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La vittoria, in casa Bologna, manca da otto turni e Sinisa Mihajlovic, alla vigilia della sfida con il Verona, indica la via ai rossoblù: “Umiltà, coraggio e determinazione. Da un mese e mezzo siamo senza 7-10 giocatori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Siamo in crisi di risultati, non di prestazioni, ma veniamo da cinque pareggi e tre sconfitte e con il Genoa abbiamo avuto un possesso sterile, gli avversari erano più pronti alla battaglia di noi”.
“Resto calmo e lucido. Meritiamo di più, ma se vogliamo prendercelo dobbiamo ritrovare la disperazione necessaria per vincere una gara ad ogni costo”, dice il tecnico rossoblù, convinto che la sua squadra abbia “più qualità del Verona, loro hanno più punti e fanno dell’intensità il loro punto di forza: dovremo pareggiarla e i conti li faremo alla fine”.
Intanto l’infermeria inizia a svuotarsi: “Dobbiamo rimanere calmi e uniti e non fare caso a quello che succede fuori. Stiamo recuperando i giocatori, domani saranno fuori solo Mbaye e Medel (oltre al lungodegente Santander ndr) il che significa che avremo più scelta”. Rientra anche Skorupski, anche se il tecnico preferisce non svelare indiscrezioni sull’undici iniziale della formazione che domani, alle 15 al Dall’Ara, affronterà il Verona di Juric.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter aspetta Juventus, spareggio scudetto
Sullo sfondo Covid e società, la crisi sul derby d’Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
15:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Uno stadio senza spettatori, le ristrettezze della pandemia, le difficoltà del club nerazzurro: sono i fattori che pesano sulla partita più attesa del campionato, il derby d’Italia, Inter-Juventus, in pratica uno spareggio per lo scudetto. Antonio Conte è il grande ex e forse l’uomo in cerca di nuove affermazioni e nuovi traguardi anche se molte certezze sono state incrinate da una stagione cruciale per la stabilità e il futuro del calcio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venti di crisi soffiano gelidi sull’Italia e condizionano ogni aspetto della vita, ribaltando abitudini e rivoluzionando sicurezze. Per il grande classico del calcio italiano, le certezze erano il sold out a San Siro, le vigilie tese, i tifosi con le loro scenografie e gli affondo acidi fra i due club, rivali da sempre in una storia senza fine. Conte vuole verificare le ambizioni della sua squadra e attende la Juventus per capire quanto lontano può andar la sua Inter che veleggia sempre tra alti e bassi, tra acuti e stecche, tra difficoltà e delusioni come l’esclusione dolorosa dalla Champions. Resta la corsa al titolo, lunga e insidiosa ma probabilmente alla portata dei nerazzurri, dati da molti per favoriti in questo anno di adattamento per la compagine bianconera affidata all’esordiente Andrea Pirlo.
Probabili formazioni di Inter-Juventus. Inter (3-5-2): 1 Handanovic, 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni, 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 22 Vidal, 15 Young, 9 Lukaku, 10 Lautaro (27 Padelli, 97 Radu, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 36 Darmian, 5 Gagliardini, 12 Sensi, 14 Perisic, 24 Eriksen, 7 Sanchez). All.: Conte. Squalificati: nessuno. Diffidati: Brozovic. Indisponibili: Vecino, Pinamonti, D’Ambrosio. Juventus (3-5-2): 1 Szczesny; 13 Danilo, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 22 Chiesa, 25 Rabiot, 30 Bentancur, 14 McKennie, 38 Frabotta; 7 Ronaldo, 9 Morata (77 Buffon, 31 Pinsoglio, 5 Arthur, 8 Ramsey, 28 Demiral, 33 Bernardeschi, 34 Da Graca, 36 Di Pardo, 37 Dragusin, 39 Portanova, 41 Fagioli, 44 Kulusevski) All.: Pirlo. Squalificati: nessuno. Diffidati: Bentancur, Danilo, Kulusevski, Rabiot. Indisponibili: Alex Sandro, Cuadrado, De Ligt, Dybala. Arbitro: Doveri di Roma Quote Snai: 2,45; 3,40; 2,80   PIRLO PRESENTA INTER &#8211; JUVENTUS VIDEO   JUVENTUS   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Sampdoria-udinese, formazioni
Tecnico vuole reazione dopo ko con lo Spezia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
15 gennaio 2021
21:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sfida al Ferraris con l’Udinese è per “dare una risposta positiva al nostro pubblico, al presidente e a noi stessi”, spiega Claudio Ranieri. Perché la sconfitta di lunedì nel derby ligure con lo Spezia, che ha vinto 2-1, non è stata digerita dal mister della Sampdoria: “Dobbiamo cercare le risposte dentro di noi, perché hanno avuto più fame e determinazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Troppe seconde palle perse, poca concentrazione. Evidentemente quando giochiamo con le grandi, i ragazzi sentono quella voglia di fare bene e la necessità di aiuto reciproco uno con l’altro. Ma questo è un campionato particolare”, continua ancora ai canali ufficiali del club ligure. Non ci sarà lo squalificato Jankto, in difesa alcuni giocatori non sono al meglio della condizione: di certo c’è la tentazione di partire dall’inizio con il duo Quagliarella-Keita. Mentre a centrocampo Damsgaard dovrebbe prendere il posto di Jankto. Ranieri pensa anche ad Adrien Silva per dare un turno di riposo a Ekdal ma lo svedese al momento parte in pole. Prima convocazione intanto per Ernesto Torregrossa, acquistato dal Brescia in prestito oneroso con obbligo di riscatto: “Non è al nostro livello di preparazione, ma verrà in panchina con noi. Io penso sia un giocatore molto intelligente, tecnico, caparbio e bravo a tenere su palla: si sposa bene con tutte le nostre punte”, continua ancora l’allenatore che non si fida dell’Udinese: “E’ una squadra molto compatta, sa quello che vuole e non ha la classifica che merita. Quindi sarà una partita difficile.
Torregrossa? Non è al nostro livello di preparazione, ma verrà in panchina. Davanti siamo coperti, mentre dietro in questo momento dobbiamo fare di necessità virtù. Insomma: domani dobbiamo fare vedere quello che noi siamo”, conclude tecnico.
robabili formazioni di Sampdoria-Udinese. Sampdoria (4-4-2): 1 Audero; 24 Bereszynski, 22 Yoshida, 15 Colley, 3 Augello; 87 Candreva, 18 Thorsby, 6 Ekdal, 38 Damsgaard; 10 Keita, 27 Quagliarella. (34 Letica, 30 Ravaglia, 2 Rocha, 19 Regini, 5 Adrien Silva, 16 Askildsen, 8 Verre, 26 Leris, 11 Ramirez, 9 Torregrossa, 20 La Gumina). All.: Ranieri. Squalificati: Jankto. Diffidati: Ramirez e Tonelli. Indisponibili: A.Ferrari, Gabbiadini, Tonelli, Prelec. Udinese (3-5-1-1): 1 Musso; 50 Becao, 14 Bonifazi, 3 Samir; 19 Stryger Larsen, 22 Arslan, 10 De Paul, 38 Mandragora, 77 Zeegelar; 37 Pereyra; 15 Lasagna (31 Gasparini, 96 Scuffet, 5 Ouwejan, 16 Molina, 87 De Maio 6 Makengo, 11 Walace, 64 Palumbo, 9 Deulofeu, 30 Nestorovski). All.: Gotti. Squalificati: Diffidati: Samir Indisponibili: Jajalo, Nuytinck, Okaka, Prodl, Pussetto, Forestieri. Arbitro: Sacchi di Macerata Quote Snai: 3,05; 3,30; 2,50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giampaolo ‘bonus andati, non possiamo sbagliare’
Sfida salvezza contro Spezia.Nel Torino Segre,Baselli non dal 1′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
15 gennaio 2021
16:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Paghiamo un inizio non felice: ci siamo giocati tutti i bonus, ora possiamo sbagliare poco e quella di domani è una partita molto importante”: così il tecnico del Torino, Marco Giampaolo, alla vigilia della sfida salvezza contro lo Spezia.
“Siamo reduci da un tour de force e abbiamo fatto un lavoro sul recupero delle energie – ha aggiunto l’allenatore ai microfoni di Torino Channel – e ora valuterò come sta la squadra.
Posso dire che giocherà Segre, mentre Baselli è a disposizione se dovesse servirci, ma non partirà dall’inizio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Spezia, formazioni
Sfida salvezza contro Spezia. Nel Torino Segre, Baselli non dal 1′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
15 gennaio 2021
21:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Paghiamo un inizio non felice: ci siamo giocati tutti i bonus, ora possiamo sbagliare poco e questa è una partita molto importante”: così il tecnico del Torino, Marco Giampaolo, alla vigilia della sfida salvezza contro lo Spezia. “Siamo reduci da un tour de force e abbiamo fatto un lavoro sul recupero delle energie – ha aggiunto l’allenatore ai microfoni di Torino Channel – e ora valuterò come sta la squadra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Posso dire che giocherà Segre, mentre Baselli è a disposizione se dovesse servirci, ma non partirà dall’inizio”
Probabili formazioni di Torino-Spezia. Torino (3-5-2): 39 Sirigu; 5 Izzo, 4 Lyanco, 3 Bremer; 17 Singo, 77 Linetty, 6 Segre, 7 Lukic, 13 Rodriguez; 24 Verdi; 9 Belotti (32 Milinkovic-Savic, 25 Rosati, 33 Nkoulou, 8 Baselli, 10 Gojak, 11 Zaza, 15 Ansaldi, 26 Bonazzoli, 29 Murru, 99 Buongiorno). All. Giampaolo. Squalificati: Rincon. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Vojvoda. Spezia (4-3-3): 94 Provedel; 69 Vignali, 19 Terzi, 22 Chabot, 5 Marchizza; 24 Estevez, 10 Agoumé, 26 Pobega; 31 Verde, 91 Piccoli, 11 Gyasi. (12 Krapikas, 3 Ramos, 28 Erlic, 34 Ismajli, 39 Dell’Orco, 25 Maggiore, 27 Deiola, 88 Leo Sena, 23 Saponara, 80 Agudelo, 17 Farias, 9 Galabinov). All.: Italiano. Squalificato: nessuno. Diffidato: Ferrer. Indisponibili: Nzola, M.Ricci, Zoet, Ferrer, Acampora, Bastoni, Mattiello. Arbitro: Fabbri di Ravenna Quote Snai: 1,97; 3,45; 3,90.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Bologna-Verona LA DIRETTA
‘Siamo in crisi di risultati, non di prestazioni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
16 gennaio 2021
16:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anticipo di Serie A, Bologna-Verona 1-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
1-0, Orsolini su rigore al 19′

La vittoria, in casa Bologna, manca da otto turni e Sinisa Mihajlovic, alla vigilia della sfida con il Verona, indica la via ai rossoblù: “Umiltà, coraggio e determinazione. Da un mese e mezzo siamo senza 7-10 giocatori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Siamo in crisi di risultati, non di prestazioni, ma veniamo da cinque pareggi e tre sconfitte e con il Genoa abbiamo avuto un possesso sterile, gli avversari erano più pronti alla battaglia di noi”. “Resto calmo e lucido. Meritiamo di più, ma se vogliamo prendercelo dobbiamo ritrovare la disperazione necessaria per vincere una gara ad ogni costo”, dice il tecnico rossoblù, convinto che la sua squadra abbia “più qualità del Verona, loro hanno più punti e fanno dell’intensità il loro punto di forza: dovremo pareggiarla e i conti li faremo alla fine”.
Intanto l’infermeria inizia a svuotarsi: “Dobbiamo rimanere calmi e uniti e non fare caso a quello che succede fuori. Stiamo recuperando i giocatori, domani saranno fuori solo Mbaye e Medel (oltre al lungodegente Santander ndr) il che significa che avremo più scelta”. Rientra anche Skorupski, anche se il tecnico preferisce non svelare indiscrezioni sull’undici iniziale della formazione che domani, alle 15 al Dall’Ara, affronterà il Verona di Juric.
Le formazioni di Bologna-Verona. Bologna (4-2-3-1): 28 Skorupski, 29 De Silvestri, 23 Danilo, 14 Tomiyasu, 35 Dijks, 30 Schouten, 32 Svanberg, 7 Orsolini, 21 Soriano, 99 Barrow, 24 Palacio. (1 Da Costa, 20 Breza, 3 Hickey, 5 Soumaoro, 6 Paz, 8 Dominguez, 16 Poli, 18 Baldursson, 22 Kingsley, 10 Sansone, 11 Skov Olsen, 55 Vignato). All.: Mihajlovic. Squalificati: nessuno. Diffidati: Danilo, Schouten, Svanberg, Tomiyasu. Indisponibili: Mbaye, Medel, Ravaglia, Santander. Verona (3-4-2-1): 1 Silvestri, 17 Ceccherini, 23 Magnani, 27 Dawidowicz, 5 Faraoni, 14 Ilic 61 Tameze, 3 Dimarco, 20 Zaccagni, 7 Barak, 29 Kalinic. (22 Berardi, 25 Pandur, 13 Udogie, 21 Gunter, 15 Cetin 6 Lovato, 16 Terraciano, 8 Lazovic, 18 Cancelleri, 9 Salcedo, 10 Di Carmine, 36 Amione, 72 Danzi, 90 Colley). All: Juric Squalificati: nessuno Diffidati: Di Marco, Magnani Indisponibili: Favilli, Benassi, Vieira, Veloso. Arbitro: Mariani di Aprilia Quote Snai: 2,40; 3,20; 3,05.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Cagliari-Milan, formazioni
Ibrahimovic guida l’attacco rossonero
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
17:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Probabili formazioni di Cagliari-Milan.
Cagliari (4-3-2-1): 28 Cragno; 25 Zappa, 40 Walukiewicz, 2 Godin, 22 Lykogiannis; 4 Nainggolan, 8 Marin, 12 Caligara; 18 Sottil, 10 Joao Pedro; 9 Simeone.
(31 Vicario, 1 Aresti, 23 Ceppitelli, 3 Tripaldelli, 19 Pisacane, 17 Tramoni, 37 Ounas, 20 Pereiro, 27 Cerri, 30 Pavoletti). All.: Di Francesco.
Squalificato: Nandez.
Diffidato: Pavoletti.
Indisponibili: Faragò, Klavan, Luvumbo, Rog.
Milan (4-2-3-1): 99 G.Donnarumma; 2 Calabria, 24 Kjaer, 13 A.Romagnoli, 5 Dalot; 8 Tonali, 79 Kessié; 7 Castillejo, 21 B.Diaz, 15 Hauge; 11 Ibrahimovic. (1 Tatarusanu, 90 A.
Donnarumma, 14 Conti, 20 Kalulu, 22 Musacchio, 19 Hernandez, 43 Duarte, 10 Calhanoglu, 29 Colombo, 27 Maldini). All.: Pioli.
Squalificato: Leao.
Diffidati: Calabria, A.Romagnoli.
Indisponibili: Bennacer, Gabbia, Krunic, Rebic, Saelemaekers.
Arbitro: Abisso di Palermo.
Quote Snai: 5,50; 4,50; 1,55.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Genoa, formazioni
Il tecnico rossoblù Ballardini ritrova anche Behrami
w
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
22:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa subito al lavoro dopo l’eliminazione ai supplementari in Coppa Italia contro la Juventus. Gruppo diviso tra chi ha giocato e chi non è subentrato oltre ai giocatori che erano rimasti a lavorare al Signorini e non erano stati convocati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima seduta ieri per il neo acquisto Kevin Strootman che potrebbe già rientrare tra i convocati per la sfida di domenica all’ex Gasperini. Il tecnico rossoblù ritrova inoltre Goran Pandev mentre si è allenato regolarmente Behrami che contro il Bologna era uscito a fine primo tempo.
Probabili formazioni di Atalanta-Genoa. Atalanta (3-4-1-2): 95 Gollini; 2 Toloi, 17 Romero, 6 Palomino; 33 Hateboer, 15 De Roon, 11 Freuler, 8 Gosens; 18 Malinovskyi; 72 Ilicic, 91 D. Zapata. (31 Rossi, 57 Sportiello, 4 Sutalo, 13 Caldara, 19 Djimsiti, 3 Maehle, 27 Depaoli, 40 Ruggeri, 32 Pessina, 59 Miranchuk, 7 Lammers, 9 Muriel). All.: Gasperini. Squalificati: nessuno. Diffidati: Toloi, Djimsiti. Indisponibile: Pasalic. Genoa (3-5-2): 1 Perin; 13 Bani, 21 Radovanovic, 55 A.Masiello; 77 Zappacosta, 8 Lerager, 47 Badelj, 8 Behrami, 4 Criscito; 23 Destro, 61 Shomurodov. (32 Paleari, 22 Marchetti, 5 Goldaniga, 99 Czyborra, 16 Zajc, 18 Ghiglione, 27 Sturaro, 20 Strootman, 65 Rovella, 9 Scamacca, 37 Pjaca, 19 Pandev). All.: Ballardini. Squalificati: Goldaniga. Diffidati: Badelj, Bani, Ghiglione, A.Masiello. Indisponibili: C.Zapata, Cassata, Lu.Pellegrini, Biraschi Arbitro: Marinelli di Tivoli Quote Snai: 1,23; 6,50; 11.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: arriva Duncan, effettuate le visite mediche
Centrocampista ghanese ex Sassuolo in prestito dalla Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
15 gennaio 2021
17:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alfred Duncan, 27 anni, centrocampista ghanese della Fiorentina, è in arrivo al Cagliari. Manca solo l’ufficialità: il giocatore sta effettuando le visite mediche a Villa Stuart a Roma e potrebbe raggiungere la Sardegna già questa sera o al massimo domani mattina.

La formula dovrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto. L’obiettivo è quello di portare subito Duncan in gruppo per due giornate di allenamento con i nuovi compagni in vista della gara di lunedì sera con il Milan. Contro i rossoneri il centrocampista ha realizzato un gol nel 2015-2016.
Duncan conosce già schemi e movimenti di Di Francesco dai tempi del Sassuolo. Poca fortuna alla Fiorentina: arrivato in Toscana lo scorso gennaio ha disputato complessivamente con la maglia viola 13 gare, realizzando un gol. In questa stagione poi ha giocato 90 minuti nella gara di esordio con il Torino e poi, nelle altre tre gare in cui è stato chiamato in causa, è sempre partito dalla panchina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Fiorentina, formazioni
Francese si è allenato con i compagni
A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
21:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il successo in Coppa Italia sull’Empoli, il Napoli prepara il match contro la Fiorentina in programma domenica allo Stadio Maradona per l’anticipo della 18esima giornata di Serie A (ore 12.30). Alla ripresa degli allenamenti assenti solo gli infortunati Manolas e Osimhen, che è anche positivo al Covid.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Presente Di Lorenzo che però non potrà giocare domenica in quanto è squalificato. Per la trasferta contro il Napoli la Fiorentina conta di riavere a disposizione Franck Ribéry che ha saltato le ultime due gare fra campionato e Coppa Italia per un infortunio al ginocchio destro rimediato la scorsa settimana. Il campione francese ieri si è allenato regolarmente con i compagni ed è andato a segno nella partitella. Anche German Pezzella è convocabile mentre resta al momento in dubbio Borja Valero alle prese con un problema fisico che lo ha costretto al forfait in Coppa Italia con l’Inter.
Probabili formazioni di Napoli-Fiorentina.
Napoli (4-2-3-1): 25 Ospina; 23 Hysaj, 26 Koulibaly, 19 Maksimovic, 6 Mario Rui; 5 Bakayoko, 8 Fabian Ruiz; 11 Lozano, 20 Zielinski, 24 L.Insigne; 14 Mertens. (1 Meret, 33 Rrhamani, 31 Ghoulam, 7 Elmas, 4 Demme, 68 Lobotka, 21 Politano, 37 Petagna, 18 Llorente). All.: Gattuso. Squalificato: Di Lorenzo. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Malcuit, Manolas, Osimhen.
Fiorentina (3-5-2): 69 Dragowski; 4 Milenkovic, 20 Pezzella, 98 Igor; 22 Caceres, 34 Amrabat, 78 Pulgar, 10 Castrovilli, 3 Biraghi; 9 Vlahovic, 7 Ribery. (1 Terracciano, 33 Brancolini, 2 Quarta, 23 Venuti, 27 Barreca, 6 B.Valero, 11 Kouame, 29 Krastev, 92 Eysseric, 77 Callejon, 28 Montiel). All.: Prandelli.
Squalificati: nessuno. Diffidato: Ribery. Indisponibili: nessuno. Arbitro: Chiffi di Padova. Quote Snai: 1,53; 4,25; 5,75.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia, giudice: un turno a Donnarumma e Djuricic
Il portiere del Milan salterà il derby dei quarti contro l’Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
17:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice sportivo ha squalificato due calciatori dopo le sei partite degli ottavi di finale della Coppa Italia disputate in settimana: si tratta del portiere del Milan, Gianluigi Donnarumma, che è stato allontanato “per proteste e per avere, al 27′ del secondo tempo regolamentare, all’atto del provvedimento di ammonizione, quale calciatore in panchina, assunto un atteggiamento irrispettoso nei confronti del direttore di gara”, e di Filip Djuricic del Sassuolo, per un “fallo grave di gioco”. Tra gli allenatori un turno di stop a Daniele Croce, collaboratore di Marco Giampaolo del Torino.

Questi ultimi due, dal momento che le rispettive squadra di appartenenza sono state eliminate, sconteranno il turno di squalifica nella prossima edizione del torneo di Lega.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mibact, stadio Franchi non si abbatte, sì a copertura
Lettera del ministero a Comune e Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
15 gennaio 2021
17:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo stadio Artemio Franchi di Firenze, opera dell’architetto Pier Luigi Nervi non si potrà abbattere ma si potrà intervenire sulla struttura esistente, con l’opzione di una copertura integrale e curve vicine al campo.
Così il Ministero per i Beni culturali in una lettera risponde a Comune di Firenze e Fiorentina.
Sulla Franchi si sono mobilitati anche alcuni dei nomi più prestigiosi dall’architettura mondiale, da Tadao Ando a Norman Foster, firmatari di una lettera appello contro la demolizione, consegnata al sindaco Dario Nardella da Marco Nervi, nipote del ‘padre’ dello stadio e presidente della Pier Luigi Nervi Project Association
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Euro2020:entro venerdì 26 si può chiedere rimborso biglietti
Tagliandi restano validi, ma pandemia crea situazione incerta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
18:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vista la situazione di incertezza generale sulla situazione internazionale legata alla pandemia del Covid-19, la Federcalcio fa sapere che l’Uefa ha provveduto “a inviare una comunicazione a tutti i possessori di biglietti per le gare di Euro 2020, la fase finale itinerante del Campionato Europeo posticipata al 2021”. Il torneo vedrà lo stadio Olimpico di Roma ospitare quattro gare, di cui tre dell’Italia contro Turchia (match inaugurale dell’Europeo, in programma l’11 giugno), Svizzera e Galles e un quarto di finale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I termini e le condizioni di emissione dei biglietti sono stati aggiornati – è scritto in una nota della Figc – per riflettere anche qualsiasi potenziale impatto delle misure relative alla pandemia Covid-19 per i fan che assisteranno alle partite”. E’ bene anche notare che tutti i biglietti rimangono validi. “Tuttavia, i possessori dei tagliandi che scegliessero di non usufruire del biglietto – è precisato nel comunicato – possono richiederne il rimborso completo entro le ore 14 di martedì 26 gennaio, accedendo con il proprio account alla sezione Tickets del sito Uefa. Ulteriori informazioni su eventuali future vendite di biglietti saranno disponibili nel prossimo mese di marzo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gotti, Udinese è arrabbiata
Ma c’è assoluta emergenza in attacco

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“In settimana ho visto una squadra dispiaciuta per non essere riuscita a portare via dei punti dalla gara col Napoli, e anche piuttosto arrabbiata”: lo ha affermato ai microfoni di Udinese Tv il mister Luca Gotti alla vigilia della trasferta di Genova con la Sampdoria.
“In partite precedenti era capitato in alcuni momenti di concedere troppo all’avversario – ha aggiunto -.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con il Napoli a mio giudizio questo non è successo, però negli episodi non siamo stati bravi. In questi giorni abbiamo cercato di concentrarci molto sulla cura dei dettagli” Circa gli effettivi disponibili in attacco – reparto in assoluta emergenza – Gotti non si fa illusioni sullo stato di forma di Deulofeu: “Ieri e oggi Gerard ha svolto i primi due allenamenti con i compagni dopo la gara prenatalizia contro il Benevento. La situazione è questa”.
Poche le anticipazioni sull’assetto tattico: “Gli avversari e le partite non sono sempre uguali, e così anche i vari momenti sia per quanto riguarda l’infermeria che lo stato di forma dei singoli. Questo impone di effettuare delle valutazioni volta per volta, quindi non è escluso che l’idea di una sola punta, usata con il Napoli, possa essere portata avanti anche in altre situazioni”.
Sulla Samp il tecnico ha la idee chiare: “Le due partite dell’anno scorso ci hanno portato entrambe zero punti ma sono state molto diverse tra loro. La Samp al di là di questo è una squadra solida, ha almeno 4-5 giocatori in grado di fare gol con continuità”.
Alla vigilia del doppio match casalingo in tre giorni con Atalanta e Inter, per Gotti sarà fondamentale smuovere la classifica: “Di sicuro, perché adesso è povera e in questa situazione si va verso il giro di boa. Di sicuro sarà una gara importante sia dal punto di vista pratico sia a livello psicologico, perché comunque il responso del campo ti dà la forza e ti indica se sei sulla strada giusta. La squadra ha bisogno di questa risposta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Pino, Franchi? Burocrazia blocca investimenti
Presidente Lega A, fanno di tutto per far scappare Commisso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
19:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Condivido l’amarezza e le riflessioni del Presidente della Fiorentina Commisso dopo la comunicazione di oggi da parte del Mibact. È triste dover constatare come in Italia la burocrazia blocchi e rallenti qualsiasi investimento volto a creare valore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto il Presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino dopo la comunicazione di oggi del Mibact sullo stadio Franchi di Firenze. “La città di Firenze ha trovato un imprenditore innamorato della squadra di calcio, pronto a investire cifre importanti e il solito masochismo italiano fa di tutto per farlo scappare”.
“Oggi è stato approvato un progetto di riforma e ristrutturazione del Franchi in cui la Fiorentina non crede e non investirà, per cui mi chiedo a cosa sia servita una decisione del genere, se non a lasciar abbandonato lo stadio visto che non sarà ristrutturato”, ha proseguito Dal Pino in una nota. “Mi spiace per la tifoseria viola e per gli appassionati di calcio, Commisso già col nuovo centro sportivo di allenamento ha dimostrato cosa è in grado di fare e avrebbe certamente trasformato in un gioiello il Franchi, che invece è destinato a diventare l’ennesima cattedrale di cemento nel deserto”, ha concluso il presidente della Lega Serie A.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PSG, Pochettino positivo al Covid-19
Il tecnico è arrivato a Parigi a inizio gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
15 gennaio 2021
19:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo allenatore del Paris Saint-Germain, l’argentino Mauricio Pochettino, è positivo al Covid-19: lo ha annunciato il club, alla vigilia della partita ad Angers per la 20/a giornata della Ligue 1.
Il tecnico, arrivato a inizio gennaio a Parigi, “rispetterà l’isolamento” e i suoi collaboratori Jesus Perez e Miguel D’Agostino guideranno la squadra nella trasferta, ha precisato il PSG.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tribunale Figc conferma, corretta assemblea Lega B on line
Ricorso Salernitana. Confermata la decisione del 4 gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
20:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale federale nazionale ha rigettato il ricorso presentato dalla Salernitana contro la Lega Serie B, per ottenere l’annullamento, previa sospensiva, dell’Assemblea elettiva della Lega stessa del 7 gennaio scorso, che si è poi svolta regolarmente.
Il Tribunale federale nazionale, il 4 gennaio scorso aveva già respinto la domanda cautelare di sospensione presentata dalla Salernitana, ed aveva fissato ad oggi, 15 gennaio, le decisioni nel merito.

La Salernitana contestava le modalita’ di svolgimento dell’assemblea elettiva, prevista in videoconferenza, chiedendo che la riunione per l’elezione del nuovo presidente si tenesse in presenza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: ora Napoli e Marsiglia trattano per Milik
Inter, idea scambio Eriksen-Gomez con Atalanta. Milan su Mandzukic
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
21:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILIK non è più un rebus. Sembra in via di definizione l’intricata situazione dell’attaccante polacco in scadenza con il Napoli, dove non gioca, e che vuole tornare in campo al più presto per non perdere gli Europei.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Marsiglia ha rotto gli indugi e ha fatto al presidente De Laurentiis una proposta da 7 milioni più ricchi bonus. Il Napoli sta pensando di accettarla, ma prima dovranno essere fatti dei passi formali, se le parti dovessero trovarsi d’accordo. In pratica, Milik dovrà rinnovare il contratto per due anni col Napoli, e dopo questa firma, formale, si trasferirà all’OM in prestito con obbligo di riscatto alla prima presenza al Marsiglia. La parola passa ai club, mentre il polacco ha già detto sì.
L’Inter, nonostante i problemi societari, lavora a fari spenti per il Papu GOMEZ, che potrebbe arrivare a costo zero. L’idea sarebbe infatti quella di uno scambio di prestiti per sei mesi con l’Atalanta, mossa che porterebbe ERIKSEN alla corte di Gasperini. Poi in estate tutto verrebbe rinegoziato. Intanto i nerazzurri di Conte hanno girato al Venezia ESPOSITO, di rientro dalla Spal dove non ha trovato spazio.
Sull’altra sponda milanese, il Milan, che tratta sempre la cessione di Andrea CONTI alla Fiorentina, è molto interessato a Mario MANDZUKIC, nonostante qualche perplessità sulle condizioni del croato che non gioca con continuità dall’inverno del 2019. ‘Supermario’ i sta allenando da solo in Croazia e fonti a lui vicine confermano lo stesso giocatore ad avanzare al Milan la richiesta di un accordo di soli cinque mesi per dimostrare il proprio valore. Poi si parlerebbe di un eventuale prolungamento annuale. Il Milan lavora anche sul fronte del difensore e non molla la presa su Mohamed SIMAKAN: ora la strategia del club rossonero, dopo l’infortunio del giocatore dello Strasburgo, sarebbe di acquistare comunque questo difensore a gennaio, ma poi di lasciarlo in prestito allo Strasburgo.
E a proposito di calciatori del reparto arretrato: Tottenham e Chelsea si contendono KIM MIN-JAE, difensore sudcoreano inseguito a lungo dalla Lazio la scotrsa estate. Gioca, con profitto, nel Guoan di Pechino, dove si è guadagnato il soprannome di ‘Mostro’. Il Chelsea lo vuole per farne il successore di Thiago Silva, ma anche Mourinho, per gli Spurs, si è innamorato di Kim, la cui situazione contrattuale con il Guoan non è del tutto chiaro, nel senso che potrebbe svincolarsi a parametro zero.
Il direttore sportivo del Genoa Francesco Marroccu ha parlato ai microfoni di ‘Sky’: “confermo che di Scamacca siamo molto contenti – ha detto -, è un ragazzo speciale e non abbiamo alcuna intenzione di privarci di lui”. Così ora la Juventus, che cerca l’attaccante ‘di scorta’, farà un altro tentativo per GIROUD, il preferito del tecnico Andrea Pirlo.
Infine la Roma: Verona e Fenerbahce hanno chiesto DIAWARA, a Trigoria valutano la proposta ma prima servirebbe trovare un sostituto del centrocampista ex Bologna e Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lazio travolge la Roma 3-0
Derby ai biancocelesti. A segno Immobile e doppietta L.Alberto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
22:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lazio domina e vince il derby contro la Roma per 3-0 nell’anticipo della 18/a giornata del campionato di serie A. In un Olimpico deserto per le misure anti Covid, apre le marcature dopo 15 minuti Immobile.
Otto minuti dopo arriva il raddoppio biancoceleste con Luis Alberto con un bel diagonale. Nella ripresa la musica non cambia, con la formazione di Inzaghi assoluta padrona del campo e la Roma in evidente difficoltà. E’ ancora Luis Alberto ad andare a segno, dopo un’iniziativa di Akpa Akpro. Per la Roma serata da incubo, e da dimenticare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio; Luis Alberto, dimostrata mentalità vincente
Centrocampista autore di una doppietta: “Continuiamo così”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
23:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per noi era importantissimo vincere oggi, in Serie A non stavamo facendo bene, abbiamo attraversato un periodo non bello però nelle ultime settimane si è vista una squadra diversa, siamo migliorati e oggi l’abbiamo dimostrato con una mentalità vincente”. Così Luis Alberto al termine del derby vinto dalla Lazio per 3-0 contro la Roma grazie a una sua doppietta al gol di Immobile.

“Ora continuiamo così per crescere – ha aggiunto lo spagnolo a Sky – Stiamo migliorando contro le big, non possiamo perdere la concentrazione se no non vinci”. Per lui quinto gol nelle ultime sei partite: “Questo si dice fuori, ma io aiuto la squadra – conclude – ora sono contento che ho segnato, ma non mi ha preoccupato non segnare. Capita, dipende dal tempo, continuiamo a lavorare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca ‘Coraggio? Non è mancato, 1/o tempo decisivo’
Tecnico Roma:’Ibanez? Presi gol in due situazioni controllate’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
23:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Penso di no, non ci è mancato coraggio. Il primo tempo decide la partita, la Lazio è una squadra che si chiude bene.
Noi abbiamo sempre avuto l’intenzione di attaccare” ha detto Paulo Fonseca a Sky Sport dopo il 3-0 subito con la Lazio. Poi ha continuato: “Penso che i primi minuti siamo entrati bene, ma dopo sappiamo che contro la Lazio se sbagliamo è difficile recuperare”. Infine sulla prestazione di Ibanez: “Erano due situazioni dove non c’era pericolo, erano controllate”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi, ‘Vittoria strameritata, possiamo recuperare’
Tecnico, ‘Prossime partite voglio la stessa rabbia di oggi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
23:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo fatto una grandissima gara.
Di rabbia, aggressività, corsa e determinazione.
I ragazzi sono stati splendidi. Avevo visto gli occhi giusti. La preparazione è stata nel migliore dei modi nonostante pochi giorni a disposizione. Abbiamo strameritato questa vittoria, voluta con tutte le nostre forze”. Simone Inzaghi esprime così la sua soddisfazione per il 3-0 con cui la sua Lazio ha battuto la Roma nel derby.
“Abbiamo perso punti per strada ma abbiamo anche fatto 45 giorni con infortuni e Covid, spesso giocando con 12 giocatori.
La classifica si può recuperare, avevamo perso un po’ di terreno. Ora è la terza vittoria consecutiva, ma dobbiamo mettere sempre in campo la stessa rabbia di stasera. Spero di poter ruotare tutti questi giocatori”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mojica saluta l’Atalanta: “Grazie e in bocca al lupo”
Il colombiano tornato in Spagna. Il club: “Mucha suerte”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
16 gennaio 2021
10:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Grazie!” è la scritta che campeggia sullo sfondo della story del profilo personale di Instagram con cui Johan Mojica ha voluto salutare l’Atalanta.
“Grazie alla società, ai miei compagni di squadra, alla città per questa grande esperienza”, le parole del laterale sinistro colombiano, rientrato al Girona dal prestito e girato all’Elche.

“In bocca al lupo per questa stagione!”, conclude il nazionale classe 1992. Dal canto suo, il profilo ufficiale del club gli risponde augurandogli buona fortuna in spagnolo: “Mucha suerte Johan Mojica!”. La risoluzione del trasferimento temporaneo del giocatore, ingaggiato la scorsa estate, è stata ufficializzata ieri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancelotti su Rui Silva, per Neto si muove l’Arsenal
I portieri di Granada e Barcellona possono lasciare la Liga
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
11:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche dopo l’ingaggio dello svedese Robin Olsen dalla Roma, l’Everton è sempre in cerca di un portiere, che possa alternare fra i pali il titolare Jordan Pickford. Secondo il Mundo Deportivo, l’allenatore Carlo Ancelotti ha messo gli occhi sul portoghese Rui Silva, attualmente in forza agli andalusi del Granada.

Un altro portiere potrebbe lasciare la Liga e la Spagna: è il brasiliano ;Neto Murara (31 anni), ex di Juve e Fiorentina, attualmente al Barcellona, che interessa all’Arsenal. Neto, tuttavia, avrebbe posto una condizione: è disposto a trasferirsi in Inghilterra a patto di giocare da titolare con i ‘Gunners’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo: “Juve acquisti per il futuro, all’Inter per il presente”
‘Sono due filosofie diverse, squadre lotteranno per scudetto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 gennaio 2021
15:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Inter si è rinforzata in estate, noi abbiamo preso giocatori per il futuro, loro giocatori per il presente: sono due filosofie diverse, ma sono anche due squadre che lotteranno fino all’ultimo per lo scudetto”. L’allenatore dei bianconeri, Andrea Pirlo, analizza le differenze fra la sua Juventus e l’Inter, avversarie domani sera allo stadio di San Siro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Samp, lunedì arriva neo acquisto Sy
L’esterno difensivo sinistro prelevato dall’Amiens
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
16 gennaio 2021
15:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ atteso lunedì a Genova il nuovo acquisto della Sampdoria Sanasi Sy, il giovane esterno sinistro che arriverà dall’Amiens. Previste le visite mediche e poi la firma sul contratto fino al 30 giugno 2025: in scadenza a giugno, Sy è stato acquistato con un piccolo indennizzo.
Il progetto della Sampdoria è quello di dargli il ruolo di vice del terzino sinistro titolare Tommaso Augello. Intanto sono arrivati nuovi sondaggi dalla Premier League per Mikel Damsgaard: anche il West Ham ha chiesto informazioni sul giocatore in vista del mercato estivo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa, Ballardini: “A Bergamo servirà tanta sostanza”
L’allenatore: “Nuovi giocatori forti e pronti fisicamente”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
16 gennaio 2021
15:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà una gara difficile. Ma abbiamo tutta la voglia di renderla difficile anche a loro perché stanno bene però anche il Genoa credo non stia male quindi farà una bella partita”.
E’ fiducioso Davide Ballardini alla vigilia della trasferta di Bergamo.
Di fronte troverà la super Atalanta dell’ex Gasperini ma non ha timore l’attuale allenatore rossoblù.
“Servirà un Genoa di sostanziosissima sostanza, se si può dire. Il Genoa dovrà fare una grande partita. Perché l’Atalanta se la incontri dopo che hanno giocato in Champions League magari non sono così belli pieni forti – ha spiegato il tecnico rossoblù -. Se invece hanno la serenità di preparare una partita alla volta e hanno il tempo per recuperare e per allenarsi sono una squadra di forza, di personalità, di tecnica pari alle più forti italiane”.
Tra le novità attese in casa Genoa anche i due nuovi acquisti Strootman e Onguené. “Mi sembrano giocatori forti e stanno bene fisicamente. Sono venuti con grande entusiasmo e con grande voglia di dimostrare che sono bravi e che possono essere molto utili a noi. Siamo solo contenti di averli”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Lotito ‘serata perfetta, peccato senza tifosi’
Presidente, tutti sono stati straordinari
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 gennaio 2021
15:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La squadra, il mister e tutto lo staff tecnico sono stati semplicemente straordinari. Ieri è stata una serata perfetta.
Un solo rimpianto: non averla potuta vivere insieme ai nostri tifosi allo stadio”. Lo dice il presidente della Lazio Claudio Lotito, all’indomani della vittoria nel derby per 3-0 contro i giallorossi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In Serie A va in scena un turno di grandi sfide
La stracittadina romana, ma anche il derby d’Italia Inter-Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
11:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Partita da tripla, ma con leggero favore per i nerazzurro: è il pronostico degli analisti Snai per la partitissima di domenica Inter-Juventus. Stavolta si parte col segno ‘1’ nerazzurro a 2,50, mentre il ‘2’ juventino viaggia a 2,80.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il pari si gioca a 3,40. Il match di domenica è anche un testa a testa tra le maggiori candidate allo scudetto: l’Inter ha ribaltato i valori d’inizio stagione e adesso su Snai è la favorita a 2,75; la quota della Juve, dopo un inizio di campionato incerto, si era alzata fino a 4,00, per poi tornare al 3,00 di questa settimana. Terza forza il Milan, attualmente capolista e dato a 3,75.
La squadra di Pioli difenderà il primato a Cagliari lunedì sera. Il ‘2’ vale solo 1,50, il ritorno alla vittoria dei sardi, che manca da 10 turni, è impresa da sei volte la posta. Di Francesco, dopo quattro sconfitte consecutive, gradirebbe forse anche un pareggio, dato a 4,75. Il 18/o turno si apre questa sera con il primo derby romano: la Roma, terza con 6 punti di vantaggio sulla Lazio, parte favorita a 2,40, il segno ‘1’ dei biancocelesti vale 2,85. Negli ultimi cinque derby prevale nettamente il pari, uscito tre volte: l’X è a 3,55, il terzo 1-1 di fila a 7,00.
Tra le altre, fiducia al Napoli, la cui vittoria sulla Fiorentina è a 1,55, anche se al Maradona gli uomini di Gattuso si distraggono tanto. La gioia esterna per i viola vale 5,75, il terzo pareggio 4,25. L’Atalanta, sempre vittoriosa nel 2021 (tre successi in campionato, uno in Coppa Italia), ospita un Genoa tonificato da Ballardini, ma pesantemente sfavorito: il segno ‘1’ dei bergamaschi non supera 1,23, il pari sale a 6,50, il ‘2’ è un prodigio da 12. Allo è in programma Crotone-Benevento: ospiti avanti, con l’1 a 2,85 e il ‘2’ a 2,55.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese: su De Paul c’è anche il Liverpool di Klopp
Il club dei ‘Reds’ è alla ricerca di un sostituto di Wijnaldum
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
12:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il centrocampista argentino dell’Udinese, Rodrigo De Paul, è considerato uno degli uomini-mercato e la prova arriva dall’Inghilterra, dove il Daily Express riporta di un interessamento del Liverpool di Juergen Klopp. L’allenatore tedesco dei Reds, che saranno ancora per poco campioni del mondo in carica per club, è alla ricerca di un possibile sostituto di Georgino Wijnaldum (in uscita).

Secondo il giornale, per il centrocampista dei friulani servirebbero circa 35 milioni di euro. A De Paul è interessata anche l’Inter di Antonio Conte che, però, non sembra voler perfezionare alcuna operazione durante la finestra invernale di calciomercato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa, Strootman: ‘Sfida che non mi fa paura’
Centrocampista olandese pronto a giocare anche a Bergamo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
15 gennaio 2021
16:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa è una grande sfida ma è una sfida che non mi fa paura”. Kevin Strootman si presenta al centro sportivo Signorini accompagnato dal direttore sportiv Marroccu e la missione di salvare il Genoa non lo spaventa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono contento di aver scelto il Genoa che mi ha voluto fortemente, credo che la sua posizione non sia quella in cui dovrebbe stare. Il gruppo è forte ma ha pagato il Covid ad inizio stagione -ha spiegato -. Voglio dimostrare di essere ancora un giocatore vero e adesso voglio aiutare la squadra a vincere e portare il Genoa in alto”.
Il centrocampista olandese ha tanta voglia di tornare in campo e già con l’Atalanta potrebbe fare il suo esordio. “Sono pronto – ha sottolineato -. Nell’ultimo anno non ho giocato tanto ma mi sono sempre allenato e sto bene, forse mi manca solo un po’ il ritmo partita. Posizione? Dove decide di schierarmi il mister a me andrà bene. Ora conta solo giocare bene per aiutare la squadra a vincere. L’unica cosa che posso dire è che farò di tutto per vincere e anche di più”.
Ma la sfida forse più attesa ci sarà il 7 marzo, contro la Roma. “Spero che per quella gara il Genoa sia molto più in alto.
A Roma ho vissuto bene per cinque anni, un posto speciale per me. Ma ora sono un giocatore del Genoa e dobbiamo vincere, anche cotnro la Roma”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli; Meret, spero in 2021 con più continuità
Non ci sono gare facili, ascolto critiche con equilibrio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
15 gennaio 2021
15:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Spero in un 2021 più positivo, sia per la squadra che per la gente. Per quanto riguarda me, vorrei trovare un po’ più di continuità, non guasterebbe, ma sono contento del percorso che sto facendo e che stiamo facendo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto il portiere del Napoli Alex Meret a Radio Kiss Kiss Napoli.
Il portiere azzurro prosegue la sua alternanza con Ospina, nelle ultime due partite con Udinese e in Coppa Italia con l’Empoli è toccato a lui.
“Non ci sono mai gare facili – spiega Meret facendo riferimento al difficile passaggio di turno di Coppa – non bisogna prendere nulla sotto gamba. Anche contro l’Empoli dovevamo concretizzare di più le tante occasioni create e dovevamo essere più concentrati nelle due-tre occasioni subite in fase difensiva. Bajrami ha trovato due bellissimi gol, ma siamo stati bravi a rimanere sul pezzo e tornare in vantaggio.
Ho subito due grandissimi gol, palo-gol. Ero coperto, certo, si può fare sempre meglio, ma erano due palle molto difficili io so che dobbiamo vivere ogni situazione con equilibrio. Quando arrivano critiche non bisogna ascoltarle troppo e quando arrivano complimenti non bisogna prenderli troppo sul serio.
Testa al lavoro e alle partite”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bastoni, proveremo a fermare la Juventus
Conte ha avuto fiducia in me, all’Inter sto molto bene
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 gennaio 2021
15:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Proveremo a fermare la Juve, che vince da tanti anni, noi siamo facendo un percorso ed è cambiato tanto. Negli ultimi tempi stiamo giocando tanto anche a causa del Covid ma non guardiamo la classifica”.
Sono le parole del giocatore nerazzurro Alessandro Bastoni in una intervista a SkySport a due giorni dalla classica sfida contro la Juventus.
“È sempre una grande emozione – ammette Bastoni – l’ho giocata tre o quattro volte ma si provano sempre le stesse sensazioni. È un big match e sarà un onore giocarlo”.
Incidono le vicende societarie sulla squadra? “Assolutamente no. Pensiamo al campo. L’Inter è una grande club con dirigenti molto bravi che risolveranno tutto. Noi pensiamo solo al campo e a fare bene”. Bastoni apprezza il coraggio mostrato da Antonio Conte nei suoi confronti: “Non ha avuto paura di buttarmi in mezzo a grandi campioni in un momento importante, perché ho giocato anche una finale europea. In campionato siamo arrivati ad un punto dalla Juve e abbiamo fato grandi cose”. Il futuro di Bastoni? “Mah – risponde – non lo so, io sto molto bene all’Inter e si sta bene a Milano. È un grande società e sapete la mia fede, ma vedremo col tempo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Strootman, questa Roma può lottare per lo scudetto
Centrocampista: derby Capitale sarà strano senza pubblico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
15 gennaio 2021
15:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla notizia del suo ritorno in serie A le prime telefonate sono state proprio quelle degli ex compagni giallorossi, e Kevin Strootman ha già segnato in rosso il 7 marzo quando il Genoa sfiderà proprio la Roma, la squadra che lo ha lanciato in Italia. “Ho parlato con Dzeko, Juna Jesus e con i fisioterapisti – ha confessato nel giorno della sua presentazione quale nuovo centrocampista del Genoa – e tutti mi hanno fatto un grande in bocca al lupo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’addio? A Roma ho vissuto cinque anni molto belli ma alla fine ho deciso io di andare via, perché quando non senti più la fiducia è la cosa migliore”.
Il centrocampista olandese è però sicuro che questa Roma possa ambire a traguardi importanti. “La Roma è una squadra molto forte e possono lottare per lo scudetto. Stanno facendo bene ma in Italia è difficile perché sono molti i club forti.
Però hanno una buona squadra e spero possano vincere il campionato. Vorrei che vincessero tutte le partite tranne naturalmente quella contro di noi”.
E la prima sarà il derby di questa sera. “Senza pubblico è brutto ma poi penso che dobbiamo essere contenti di poter continuare a giocare in questo momento difficile perché abbiamo la possibilità di continuare a fare il nostro lavoro senza altri problemi – ha sottolineato Strootman -. E poi i tifosi saranno tutti davanti alla televisione, anche se sarà strano vederlo senza pubblico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Italia-Irlanda, cammino azzurri comincia da Parma
Tardini sede prima partita di qualificazione, il 25 marzo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il cammino dell’Italia del ct Roberto Mancini verso i Mondiali di Qatar 2022 comincerà da Parma. Infatti lo stadio Tardini è stato scelto come sede di Italia-Irlanda del Nord, primo match degli azzurri nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo.
La partita verrà giocata giovedì 25 marzo (alle 20.45). La sfida del Tardini, primo impegno del 2021 per la Nazionale, precederà le due trasferte per giocare contro Bulgaria e Lituania, rispettivamente il 28 e il 31 marzo.
Sono 7 i precedenti della Nazionale a Parma (6 vittorie e una sconfitta), dove tornerà a due anni di distanza dal 6-0 rifilato al Liechtenstein il 26 marzo 2019 in un match valido per le qualificazioni a Euro 2020.
Reduce da una striscia di 22 risultati utili consecutivi (17 successi e 5 pareggi), l’Italia affronterà per la decima volta nella sua storia l’Irlanda del Nord: il bilancio per gli azzurri è di 7 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta ma assai amara, il 2-1 subito nel gennaio 1958 a Belfast che costò alla Nazionale la mancata partecipazione ai Mondiali di Svezia 1958.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prandelli: “No interventi al Franchi? Una follia italiana”
‘Sconfitta per nostro movimento e chi investe come Commisso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
16 gennaio 2021
12:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La squadra non dovrà farsi condizionare dalla questione stadio, ma fare tutto per essere la forza in più del presidente per costruire il futuro. Certo che la prima impressione su quanto sta avvenendo nella quetione dello stadio Franchi è una sconfitta per il calcio italiano e per chi viene a investire nelle strutture”.
Lo ha detto Cesare Prandelli, alla vigilia della trasferta di Napoli, contrassegnata dal veto del ministero dei Beni culturali sulle richieste di ammodernamento di Rocco Commisso nell’impianto di Firenze.
“Mi pare siamo davanti a una follia tutta italiana – ha aggiunto il tecnico dei viola -. Mi auguro che Rocco non perda l’entusiasmo, sarebbe un autogol clamoroso”. Quanto alla sfida di domani, Prandelli confida di rivedere la stessa Fiorentina capace di battere la Juve a Torino prima di Natale: “Contro una squadra forte come quella di Gattuso bisognerà avere lo stesso atteggiamento propositivo e giocarcela a viso aperto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Pino, in Italia ritardo epocale per gli stadi
Per nuovi impianti servono tra 8 e 10 anni, in Europa 2/3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
13:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“In Italia i tempi medi per costruire un nuovo impianto variano tra gli 8 e i 10 anni, in Europa ne servono solo 2 o 3. Parliamo di un ritardo epocale, abbiamo una complessità enorme, servono 7 fasi di autorizzazioni e all’estero invece 2/3”.
Lo ha detto il presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino, intervenuto sul tema stadi durante Deejay Football Club su Radio Deejay.
“Ci sono alcuni casi di grande successo in Italia. I nuovi stadi garantirebbero nuove occupazioni a livello lavorativo e anche maggiore sicurezza, oltre a nuove entrate fiscali per lo stato – ha proseguito il numero uno della Lega Serie A -. Non capisco perché non si segua questo procedimento virtuoso. Siamo disposti, come club, ad investire nei prossimi 10 anni fino 4,5 miliardi di euro con 25mila posti di lavoro e un gettito fiscale di oltre 3 miliardi. L’esempio di Firenze è emblematico. Era partito con entusiasmo e invece ci dobbiamo nascondere dietro a complessi burocratici. L’Italia ha bisogno di creatività ed energie, dobbiamo rinnovarci e lavorare insieme. Se vogliamo avere energie, non le otteniamo con i ‘no’ o senza dialogo”, ha concluso Dal Pino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Pino, fondi darebbero più credibilità al sistema
Vogliamo che Serie A torni grande, è momento fondamentale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
13:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’ingresso dei fondi darebbe credibilità al nostro sistema, attrarrebbe investitori e genererebbe maggiori opportunità”. Lo ha detto il presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino, intervenuto durante Deejay Football Club su Radio Deejay.

“La Lega oggi riassume sia l’attività sportiva e parte di vendita dei diritti – ha proseguito -. Con l’ingresso dei fondi, separeremmo le due cose. I fondi metterebbero dentro 1 miliardo e 700 mln di euro, cifra importante perché rappresenta un momento fondamentale per il nostro rilancio, sperando che torni grande. Interesse fondi anche per l’Inter? I fondi sono operatori industriali che raccolgono fondi e finanze e hanno serie competenze per garantire una maggiore progettualità. Credo che l’ingresso di fondi vada visto come maggior imprenditorialità che si affianca a quella dei nostri presidenti e credibilità complessiva al sistema, la vedo molto positivamente”, ha concluso Dal Pino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, Conte: “Rispetto Juve e quello che ha fatto”
Tecnico: “Per noi un test per capire a che punto siamo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 gennaio 2021
14:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non indico favorite. Serve rispetto verso la Juventus, per quello che dimostrato.
Negli anni passati non c’è stata proprio storia. L’anno scorso abbiamo accorciato il divario”. Lo dice l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, alla vigilia del Derby d’Italia.
“Conta ogni partita. Ci sono punti in palio che sono sempre gli stessi. E’ inevitabile – aggiunge – che la Juventus debba rappresentare un parametro di riferimento, perché in questi anni ha dominato in Italia e quindi una squadra che vuole capire a che livello la prende come punto di riferimento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gasperini “legato al Genoa, squadra ostica”
Tecnico Atalanta sfida il suo passato, chiudiamo girone in alto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
16 gennaio 2021
14:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono felice di quello che ho vissuto al Genoa, a cui mi sento molto legato. In questi ultimi anni so che la squadra ha vissuto molte apprensioni, ma sarà sempre una parte di me”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia dello scontro diretto a Bergamo contro il suo passato, l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini si esprime da ex sull’avversario di turno.
“Ha rimontato due gol alla Juventus in Coppa Italia portandola ai supplementari, ha ritrovato anche entusiasmo e nelle ultime giornate ha dimostrato di saper fare i risultati: un cliente ostico – dice del Genoa – A differenza mia, Ballardini in rossoblù ha sempre trovato situazioni molto complicate, ha dovuto fare piccoli miracoli per salvarle.
Stavolta è subentrato prima, con una rosa valida: la sua squadra potrà fare meglio, speriamo non da domani”, prosegue il tecnico nerazzurro, che annuncia turnover. “Ho qualche possibilità di scelta sulla formazione, anche perché mercoledì giochiamo con l’Udinese e sabato col Milan. Abbiamo recuperato tutti, anche Caldara e Pasalic. Vincere domani significa poter chiudere a una quota alta il girone d’andata: abbiamo spirito, mentalità e qualità per queste tre partite in sei giorni in chiusura di girone d’andata”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, Conte: “Dobbiamo migliorare la mentalità”
Allenatore: “Non ci sono squadre che hanno colmato gap con Juve”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 gennaio 2021
14:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Possiamo e dobbiamo migliorare nel discorso della mentalità, della cattiveria agonistica, del ‘sentire il sangue’ per ammazzare sportivamente l’avversario. Fa parte di un percorso e questi ragazzi stanno lavorando tanto per migliorarsi”.
Lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia della partita contro la Juventus.
“Penso che nessuna squadra – aggiunge – possa dire di aver colmato il gap in Italia. Loro per nove anni hanno dominato e operato in una maniera importante, riuscendo sempre a cambiare, a volte a ringiovanire, a prendere giocatori di esperienza. In Italia si è migliorati rispetto agli anni passati ma non c’è una squadra che ha annullato il gap. Sarebbe illusorio per tutti pensarlo. Però, attraverso il lavoro, tante squadre come noi si stanno avvicinando come non accadeva negli anni passati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: già al lavoro per Coppa Italia e dimenticare derby
Club ritiene inaccettabile perdere così, ma nessun processo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 gennaio 2021
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma riprende ad allenarsi dopo il 3-0 subito nel derby. L’umore non può essere dei migliori, ma nessuna caccia al colpevole all’interno di Trigoria.
Nè il tecnico, Paulo Fonseca, nè Ibanez (autore dei due errori sul gol dell’uno e due a zero) sono finiti singolarmente sul banco degli imputati: il blackout è stato collettivo.
La proprietà, il nuovo general manager, Tiago Pinto, e lo stesso Fonseca ritengono inaccettabile una prestazione simile e per questo, come dopo ogni partita, management e Friedkin si sono riuniti per un’analisi post match. Nessun processo o vertice straordinario, ma un naturale confronto dopo una prestazione dichiarata da tutti al di sotto degli standard. La squadra questa mattina ha svolto un regolare allenamento in vista di martedì, quando in Coppa Italia ci sarà l’opportunità di cancellare la brutta figura con la Lazio e l’augurio di tutti è di ripartire così come la Roma era arrivata al derby. Lo spera anche Dan Friedkin, presente all’Olimpico con un vistoso tutore al ginocchio. Il presidente ha subito un intervento di routine programmato da tempo in Svizzera, situazione che non ne limita in alcun modo il lavoro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Pirlo: non firmo per il pari. Conte mi ha insegnato tanto
‘Ho grande rispetto per lui ma saremo avversari’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 gennaio 2021
15:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Inter si è rinforzata in estate, noi abbiamo preso giocatori per il futuro, loro giocatori per il presente: sono due filosofie diverse, ma sono anche due squadre che lotteranno fino all’ultimo per lo scudetto”. L’allenatore dei bianconeri, Andrea Pirlo, analizza le differenze fra la sua Juventus e l’Inter, avversarie domenica sera allo stadio di San Siro.

“Non si parte mai per pareggiare: cercheremo di vincere. È importante ma non fondamentale per la corsa scudetto: giocheremo a viso aperto ma sapendo la forza dell’Inter, che è una grande squadra e che lo ha dimostrato con Conte. Proveremo a portare a casa i tre punti”. E sul suo rapporto con l’allenatore nerazzurro: “Conte mi ha insegnato tanto, da lì è nata l’idea di iniziare a fare allenatore. Ora siamo su due panchine diverse e avversari: lui carriera di grandissimo livello, spessore umano che conosco. Grande rispetto ma domani avversari”, conclude Pirlo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo – Cammino azzurri comincia da Parma
Mondiali di calcio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
17:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il cammino dell’Italia del ct Roberto Mancini verso i Mondiali di Qatar 2022 comincerà da Parma. Infatti lo stadio Tardini è stato scelto come sede di Italia-Irlanda del Nord, primo match degli azzurri nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo.
La partita verrà giocata giovedì 25 marzo (alle 20.45). La sfida del Tardini, primo impegno del 2021 per la Nazionale, precederà le due trasferte per giocare contro Bulgaria e Lituania, rispettivamente il 28 e il 31 marzo.
Sono 7 i precedenti della Nazionale a Parma (6 vittorie e una sconfitta), dove tornerà a due anni di distanza dal 6-0 rifilato al Liechtenstein il 26 marzo 2019 in un match valido per le qualificazioni a Euro 2020.
Reduce da una striscia di 22 risultati utili consecutivi (17 successi e 5 pareggi), l’Italia affronterà per la decima volta nella sua storia l’Irlanda del Nord: il bilancio per gli azzurri è di 7 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta ma assai amara, il 2-1 subito nel gennaio 1958 a Belfast che costò alla Nazionale la mancata partecipazione ai Mondiali di Svezia 1958.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Crotone-Benevento e Sassuolo-Parma
Domenica alle 15 in campo anche il derby Sassuolo-Parma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
21:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In campo domenica alle 15 Crotone-Benevento e Sassuolo-Parma
E’ un Crotone tutto da inventare quello che domenica alle 15 affronterà il Benevento in una gara decisiva ai fini della salvezza. Ai lungodegenti Benali e Cigarini si è aggiunto anche Molina per una frattura al braccio rimediata durante la partita a Verona di domenica scorsa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà dunque un centrocampo inedito quello del Crotone, mancando anche Reca squalificato. Stroppa, la cui permanenza sulla panchina del Crotone dipende anche da questa gara, dovrà dunque cercare soluzioni proprio nella zona più importante del campo.
All’orizzonte del Benevento un nuovo scontro, delicato, per la salvezza. I giallorossi agli ordini di Filippo Inzaghi stanno lavorando in vista dell’impegno di campionato di domenica, contro il Crotone. Tra i sanniti, primi sorrisi per Iago Falque: l’attaccante è tornato a lavorare con i compagni e punta il mirino sul rientro tra i convocati in vista di domenica. Ancora assente invece Moncini: ko per un problema alla caviglia, dovrà saltare anche la sfida dello Scida per infortunio. Ancora ai box Letizia così come Caldirola che è tornato a lavorare sul campo. Da valutare Tello, mentre Caprari dovrebbe tornare a disposizione di Super Pippo per Crotone. Questione di giorni invece per il rientro di Nicolas Viola, ai box dallo scorso marzo: a breve il centrocampista tornerà a lavorare con il gruppo. Benevento attivissimo sul mercato: in arrivo Reynolds dal Dallas, mentre per l’attacco c’è sempre la pista che porta a Pinamonti. Allo Scida fischia Sozza: punti fondamentali in palio per Crotone e Benevento
In casa Parma Roberto D’Aversa recupera forze importanti per il centrocampo in vista della sfida con il Sassuolo. Alberto Grassi e Juraj Kucka ieri hanno lavorato con i compagni e questo aiuterà il tecnico che, in questo reparto, dovrà fare a meno di Hernani squalificato. Ancora in dubbio invece Riccardo Gagliolo e Simone Iacoponi mentre dovrebbe essere out per domenica Botond Balogh, Yann Karamoh, Vincent Laurini, Yordan Osorio e Lautaro Valenti. I problemi più seri ora per D’Aversa sono in mezzo alla difesa con solo Bruno Alves per ora a disposizione.
Probabili formazioni di Crotone-Benevento. Crotone (3-5-2): 1 Cordaz; 6 Magallan, 5 Golemic, 13 Luperto; 32 Pedro Pereira, 95 Eduardo Enrique, 21 Zanellato, 77 Vulic, 33 Rispoli; 97 Rivière, 30 Messias. (16 Festa, 22 Crespi, 3 Cuomo, 14 Crociata, 26 Djidji, 20 Rojas, 28 Siligardi, 23 Mazzotta, 28 Siligardi, 44 Petriccione, 25 Simy, 11 Dragus). All.: Stroppa. Squalificato: Reca. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Benali, Cigarini, Marrone, Molina. Benevento (4-3-2-1): 1 Montipò; 11 Maggio, 15 Glik, 13 Tuia, 93 Barba; 56 Hetemaj, 29 Ionita, 16 Improta; 19 R.Insigne, 17 Caprari; 9 Lapadula. (12 Manfredini, 22 Lucatelli, 80 Gori, 18 Foulon, 58 Pastina, 6 Basit, 8 Tello, 14 Dabo, 20 Di Serio, 25 Sau, 44 Iago Falque) All.: F.Inzaghi. Squalificati: nessuno Diffidati: Foulon, Improta. Indisponibili: Caldirola, Letizia, Moncini, Schiattarella, Viola. Arbitro: Sozza di Seregno. Quote Snai: 2,85; 3,50; 2,50
Probabili formazioni di Sassuolo-Parma. Sassuolo (4-2-3-1): 47 Consigli; 17 Muldur, 5 Ayhan, 31 Ferrari, 77 Kyriakopulos; 73 Locatelli, 8 Lopez; 92 Defrel, 10 Djuricic, 23 Traoré; 9 Caputo. (56 Pegolo, 2 Marlon, 21 Chiriches, 22 Toljan, 13 Peluso, 6 Rogerio, 4 Magnanelli, 10 Djuricic, 18 Raspadori, 27 Haraslin, 7 Boga). All.: De Zerbi. Squalificato: Obiang. Diffidati: Berardi, Chiriches. Indisponibili: Berardi, Bourabia, Romagna. Parma (4-3-3): 1 Sepe; 42 Busi, 19 Sohm, 3 Pezzella, 31 Ricci; 33 Kucka, 15 Brugman, 14 Kurtic; 28 Mihaila, 45 Inglese, 27 Gervinho. (34 Colombi, 77 Rinaldi, 18 Cyprien, 37 Camara, 18 Dezi, 32 Brunetta, 11 Cornelius, 93 Sprocati). All.: D’Aversa. Squalificato: Hernani. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Alves, Balogh, Gagliolo, Iacoponi, Karamoh, Laurini, Osorio, Valenti. Arbitro: Pezzuto di Lecce. Quote Snai: 1,65; 4,25; 5,00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Bologna-Verona 1-0
Orsolini su rigore decide l’incontro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
16 gennaio 2021
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna trova la prima vittoria del 2021 battendo il Verona 1-0 in uno degli anticipi della 18/a giornata della Serie A. La rete decisiva è stata realizzata da Orsolini su rigore al 19′ del primo tempo.
Il Verona di Juric non perdeva dal 23 dicembre, quando fu sconfitto dall’Inter, e resta nono in classifica con 27 punti. Il Bologna è 12/o a quota 20.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic “aggressivi e intensi, superiori al Verona”
Juric, ‘potevamo pareggiare ma il Bologna ha meritato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
16 gennaio 2021
18:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Boccata d’ossigeno per il Bologna, che ritrova i tre punti dopo otto gare e si rimette in media per tagliare il traguardo dei 40 punti a fine salvezza, toccando quota 20 punti a una giornata dal giro di boa della serie A, per la soddisfazione di Sinisa Mihajlovic. “I tre punti – ha spiegato – mancavano a me e mancavano a tutti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi sono arrivati perché siamo stati superiori al Verona in termini di aggressività e intensità, che sono le loro armi migliori”.
Avanti così, anche recuperando gli uomini. “Stiamo ritrovando le pedine – ha argomentato l’allenatore serbo -, ho più scelta e abbiamo cambi e questo ci consente anche nel corso della partita di non calare. Ma oggi sono felice di aver visto una squadra che è rimasta unita e compatta sempre, in ogni fase della partita”. Anche in quelle sofferte, perché il Verona ha avuto 3 occasionissime con Lazovic, Kalinic e Di Carmine, ma anche grazie a un ritrovato Skorupski i rossoblù hanno difeso l’1-0. E il tecnico del Verona Juric incassa la sconfitta con stile e riconosce i meriti del Bologna: “abbiamo avuto un paio di occasioni clamorose con Lazovic e Kalinic – ha detto – e avremmo potuto pareggiare, ma nel complesso il risultato è giusto, i nostri avversari hanno fatto qualcosina in più di noi”. Qualcosa in più di un Verona molto rimaneggiato: “Tameze ha avuto un piccolo fastidio e vista l’emergenza a centrocampo ho preferito lasciarlo fuori per non rischiare di perderlo a lungo. Certo – ha proseguito il mister veronese – aveva fatto molto bene nelle ultime uscite, Lazovic si è adattato e ha dato il massimo, come pure Ilic, che è un 2001 importante che sta crescendo”.
E’ una sconfitta che non fa male, classifica alla mano, ma Juric invita i suoi a non abbassare la guardia: “Io sono sempre allarmato quando perdiamo e lo sarò fino alla fine, perché tutto è difficile, anche ora che abbiamo 27 punti e le cose vanno bene. Basta un attimo per perdere la giusta strada”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: pareggiano Lipsia e Dortmund
Mancato il possibile temporaneo sorpasso in vetta ai danni del Bayern Monaco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 gennaio 2021
18:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Lipsia pareggia 2-2 a Wolfsburg e manca il possibile temporaneo sorpasso in vetta ai danni del Bayern Monaco, che comunque gioca domenica a Friburgo, in un incontro della 16/a giornata di Bundesliga. Il Borussia Dortmund pareggia 1-1 col fanalino di coda Magonza e non approfitta della sconfitta del Bayer in casa della Union Berlino, rimanendo al quarto posto con gli stessi punti del Leverkusen e con una lunghezza di vantaggio sui berlinesi e tre sul Wolfsburg. Nella città sede della Volkswagen, l’RB è andato in vantaggio con Mukiele ma ha subito prima dell’ intervallo la rimonta dei padroni di casa con Weghorst e Steffen.
A inizio ripresa, la rete di Orban rimasta però l’ultima dell’incontro. Il Borussia ha dovuto invece recuperare la rete di Oztunali al 12′ st, pareggiando con Meunier al 28′, poco prima che Reus sbagliasse il rigore che poteva dare la vittoria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Bologna-Verona 1-0
Il gol decisivo di Orsolini su calcio di rigore
w
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
16 gennaio 2021
17:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna ha battuto il Verona 1-0 LA CRONACA in uno degli anticipi della 18/a giornata della Serie A, con gol di Orsolini su rigore al 19′ del primo tempo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna trova la prima vittoria del 2021 battendo il Verona 1-0 in uno degli anticipi della 18/a giornata della Serie A. La rete decisiva è stata realizzata da Orsolini su rigore al 19′ del primo tempo.
Il Verona di Juric non perdeva dal 23 dicembre, quando fu sconfitto dall’Inter, e resta nono in classifica con 27 punti. Il Bologna è 12/o a quota 20.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Spezia 0-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 gennaio 2021
17:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino Spezia 0-0

CONFERENZA DANILO - PIRLO VIDEO
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

PIRLO PRESENTA INTER – JUVENTUS VIDEO

Tempo di lettura: < 1 minuto

PIRLO PRESENTA INTER – JUVENTUS VIDEO

IL VIDEO DI ANDREA PIRLO CHE PRESENTA INTER – JUVENTUS. CONFERENZA STAMPA DI ANDREA PIRLO DELLE 14:30 DI SABATO 16 GENNAIO 2021

PIRLO PRESENTA INTER – JUVENTUS VIDEO

SCARICA IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DI ANDREA PIRLO ALLA VIGILIA DI INTER – JUVENTUS    JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus tutte le notizie in tempo reale
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 10 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:38 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

ALLE 19:06 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

REVIEW: JUVENTUS – GENOA IL GOL DI MORATA
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una Juventus con molti giovani in campo riesce a superare negli ottavi di Finale di Coppa Italia un Genoa gagliardo che ha costretto i padroni di casa ai tempi supplementari. I bianconeri partono bene e dopo poco più di venti minuti sono in vantaggio per 2 a 0. Kulusevski e Morata in attacco mettono ripetutamente in difficoltà la difesa ligure.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In occasione del secondo gol la loro combinazione è perfetta. Andiamo a rivivere l’azione:
IL GOL DI MORATA
La Juventus manovra a metà campo con Chiellini in possesso: Morata detta un primo passaggio per la verticalizzazione del difensore, venendo incontro alla palla e giocando di sponda.
Il suo passaggio serve Bentancur che verticalizza nuovamente, questa volta per Kulusevski, il giocatore più avanzato in zona centrale.
Immediato lo scatto dello spagnolo che attacca lo spazio lasciato colpevolmente libero dalla difesa rossoblù.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’assist dello svedese di prima lo mette praticamente solo davanti al portiere.
Un’azione veloce e ampia con ottimi movimenti senza palla a favorire di chi, in possesso, ha immediatamente trovato soluzioni per attaccare la difesa avversaria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BLACK & WHITE STORIES: UN ESORDIO COME RAFIA…
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il minuto 105 di Juventus-Genoa di Coppa Italia ha dato rilevanza a una novità della stagione: la rete di un ragazzo della Juventus Under 23, a confermare la bontà del progetto voluto fortemente dalla società. L’exploit di Hamza Rafia, al suo esordio in prima squadra, ha connesso il presente a episodi già successi nel passato del club bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I GIOVANI E LA COPPA ITALIA
Contro il Genoa, Andrea Pirlo ha presentato nell’undici di partenza ben 3 giocatori della Juventus Under 23: Dragusin, Wesley e Portanova, sostituito nella ripresa da Rafia. Non poche volte, la Coppa Italia ha permesso a molti giovani di affacciarsi nel mondo bianconero e di esordire andando in gol.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una situazione capitata già nel 1937 con Bruno Dante, nel 1942 con Mario Ventimiglia, nel 1958 con Piero Sartore e nel 1961 con Danilo Cavallito. In tempi più recenti si sono visti alcuni prodotti del vivaio bianconero mettersi in mostra, facendosi conoscere al grande pubblico con un bel biglietto da visita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL DICIOTTENNE IN GOL
Ha 18 anni Domenico Maggiora quando scende in campo con il numero 4 in occasione di Juventus-Reggiana, gara di Coppa Italia che si disputa 4 giorni prima dell’ultima giornata di campionato, che vedrà la Juve sorpassare il Milan sul filo di lana. Normale che l’allenatore Vycpalek proponga qualche cambio di formazione. La partita finisce 1-1 ed il gol è di Maggiora; c’era anche con lui, Vincenzo Chiarenza: entrambi diventeranno in seguito allenatori del settore giovanile della Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I RAGAZZI DEL ’77
29 giugno 1977, ancora una gara di fine stagione – e che stagione! La Juve ha vinto scudetto e Coppa Uefa – con la presenza in campo della formazione Primavera, tra i quali c’è anche il mister atalantino Gasperini. Juventus-Vicenza finisce 2-1 e le reti bianconere sono di due diciassettenni: Francesco Della Monica e Lorenzo Cascella.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA MOSSA VINCENTE DI LIPPI
é la Juventus Primavera 2003-04, guidata in panchina da Vincenzo Chiarenza. Uno dei giocatori di spicco è Benjamin Onwuachi, 19 anni, cresciuto nelle giovanili della Reggiana prima di trasferirsi a Torino. Marcello Lippi lo manda in campo nella ripresa nell’andata degli ottavi di Coppa Italia a Siena ed è proprio lui, a 7 minuti dal termine, a firmare la rete della vittoria dopo i gol di Rubino e Zalayeta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL GIOVANE ESPERTO
19 agosto 2006: nel pieno di un’estate turbolenta, la Juve di Didier Deschamps punta sui giovani. Quelli cresciuti in casa, come Claudio Marchisio. E quelli già affermatisi altrove in giovanissima età come Valeri Bojonov, che in bianconero arriva da ventenne e con già una bella esperienza, avendo stabilito un record: è il calciatore straniero più giovane ad avere esordito in Serie A all’età di 15 anni, 11 mesi e 12 giorni. Entrambi debuttano in prima squadra contro il Martina Franca e nel 3-0 a favore dei bianconeri il bulgaro ha una parte segnando la seconda rete.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTO OF THE GAME | 15 SU 15
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha superato gli ottavi di finale di Coppa Italia in ciascuna delle ultime 15 stagioni in cui ha partecipato a questo turno.  Con la vittoria di ieri ha anche registrato la sua striscia record di gare casalinghe a segno contro il Genoa, contando tutte le competizioni: 21 partite di fila. Inoltre, ha realizzato almeno due gol in ciascuna delle ultime otto gare degli ottavi di finale di Coppa Italia, segnando in media 3.4 reti a partita in questo parziale.

    GLI ALTRI FACTS
Álvaro Morata ha segnato quattro gol nelle ultime quattro presenze in Coppa Italia; l’ultimo nella competizione risaliva al 21 maggio 2016, quando decise la Finale contro il Milan (1-0).
Il gol di Dejan Kulusevski (1:24) è il più veloce della Juventus in questa stagione tra campionato e coppe.
Dejan Kulusevski ha segnato all’Allianz tre dei suoi quattro gol in questa stagione tra campionato e coppe.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Primo gol per Hamza Rafia in Italia considerando tutte le competizioni, all’esordio assoluto con la Juventus.
La Juventus ha schierato la sua formazione titolare con la media età più bassa in questa stagione: 26 anni e 15 giorni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
WOMEN TALKING POINTS | LE “PRIME”
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella convincente cinquina delle bianconere ieri contro il Pomigliano ci sono alcuni temi, legati per esempio ad alcuni interessanti esordi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PRIMA PER SARA E ALICE:

  IL GOL DI DALILA:

    DOUBLE ANDREA:

LA FIRMA DI VALE:  Ancora un grande gol per Valentina Cernoia: la stoccata dal limite che apre le marcature a Pomigliano:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

INTER-JUVE, TOP 5 GOALS!
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Juventus ha tantissimi precedenti con gol memorabili. Per l’importanza del match in cui sono arrivati. Perché li hanno firmati grandi campioni. Per la bellezza del gesto tecnico e la felicità che ha suscitato. Come l’ultimo messo a segno da Higuain in Inter-Juve dello scorso torneo, che ha regalato i 3 punti alla Signora nel girone d’andata con un destro perfetto che ha battuto Handanovic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2017-18 GONZALO HIGUAIN
Oltre alla rete dello scorso anno, Higuain ne ha realizzata un’altra ancora più importante due campionati prima. Un gol arrivato in zona Cesarini, a determinare il sorpasso sui nerazzurri, che solo pochi minuti prima, in vantaggio di 2-1, erano stati appena raggiunti da un tiro di Cuadrado deviato da Skriniar. Su una punizione calciata da Dybala, il Pipita ha trovato spazio e tempo per una deviazione di testa che ha avuto un peso determinante per la conquista del settimo scudetto consecutivo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2012-13 FABIO QUAGLIARELLA
Pronti, via, gol! Succede in un Inter-Juventus dove i bianconeri si presentano a San Siro forti del primato in classifica e dalla convinzione che il traguardo sia sempre più vicino. Perciò, non c’è tempo da perdere: su un passaggio di Asamoah, Matri fa un velo e Quagliarella inventa una rete tipica del suo coraggio con una conclusione improvvisa, che dalla lunga distanza non dà tempo ad Handanovic di accennare una possibile risposta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2011-12 CLAUDIO MARCHISIO
Se si associa Marchisio agli incontri contro l’Inter non può che venire in mente il capolavoro del 2009-10 all’Olimpico di Torino. Ma la rete di Milano, due anni dopo, è meno celebre ma più importante perché sostanzia di continuità il cammino bianconero in quel campionato. L’acuto di Claudio vale 3 punti ed è un prodigio di sincronismi, con un triangolo perfettamente disegnato con Matri e un destro angolato che sorprende Castellazzi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2007-08 DAVID TREZEGUET
Dei tanti Derby d’Italia giocati nella storia, quello del 2007-08 è uno dei più simbolici, Perché le due squadre si ritrovano a Milano e nulla sembra cambiato dal 2006: prevalse la Juve all’epoca, continua a farlo nonostante due stagioni difficili. Più della bellezza della rete – un tiro al volo implacabile – dice tutto la felicità di Trezeguet, che abbraccia Del Piero in una serata di grande e irriducibile orgoglio bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2005-06 ALESSANDRO DEL PIERO
Se si può racchiudere la magia di vincere il Derby d’Italia in una sola immagine, questa è quella che meglio la racchiude. Alessandro Del Piero ha appena scoccato la punizione che vale una delle affermazioni più belle e importanti fatte a San Siro. La palla supera la barriera: andrà a depositarsi in rete, sorprendendo Julio Cesar sul suo palo. Un capolavoro firmato Pinturicchio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | IN CAMPO PER L’ALLENAMENTO, PENSANDO GIÀ ALL’INTER
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I bianconeri, reduci dal passaggio del turno, con l’extra lavoro dovuto ai tempi supplementari contro il Genoa, hanno già ricominciato a lavorare con vista Inter. Domenica sera infatti va in scena a San Siro un match di grande importanza per il campionato, contro i nerazzurri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo si è ritrovato nel primo pomeriggio: scarico, come sempre, per chi ha giocato ieri, campo (possessi, esercitazioni e partitella) per il resto della squadra.
Domani si lavora ancora alla Continassa: appuntamento fissato per la tarda mattinata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, PREPARAZIONE CHE CONTINUA A VINOVO
14 gennaio 2021

LE IMMAGINI DELL’ALLENAMENTO DELL’UNDER 23 DEL 14 GENNAIO 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE CONDIZIONI DI ISRAEL E RAFIA
14 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A seguito di uno scontro di gioco durante l’allenamento di oggi, Franco Israel ha riportato una frattura dell’osso zigomatico destro. Nei prossimi giorni il calciatore verrà sottoposto ad intervento chirurgico di riduzione della frattura.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Questa mattina Hamza Rafia è stato sottoposto presso il J|Medical ad approfondimenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del legamento collaterale mediale del ginocchio destro con tempi di recupero di circa 15/20 giorni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FOCUS | EYE ON INTER
15 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo 17 giornate di campionato, l’Inter occupa la seconda posizione in classifica con 37 punti, tre in meno della capolista Milan. Il bilancio in Serie A dei nerazzurri è di 11 vittorie, 4 pareggi 2 sconfitte, con 43 gol fatti (miglior attacco) e 23 subiti. Nell’ultimo turno la squadra allenata da Antonio Conte ha pareggiato 2-2 allo stadio Olimpico sul campo della Roma: vantaggio giallorosso firmato Pellegrini, poi il ribaltone con le reti di Skriniar e Hakimi, ma a quattro minuti dal termine ha riportato il match in parità il gol di Mancini.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL MIGLIOR MARCATORE: LUKAKU
Nella rosa dell’Inter, nessun giocatore in questa stagione ha segnato più del belga Romelu Lukaku in Serie A: il suo bottino è infatti di 12 reti in 16 partite. Dietro di lui c’è Lautaro Martinez con 9 gol, poi Hakimi (6), D’Ambrosio (3), Gagliardini, Skriniar e Sanchez (2) ed infine a quota uno Perisic, Barella, de Vrij e Brozovic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’unico giocatore invece a non aver ancora saltato neanche un minuto è il portiere Samir Handanovic. Sul podio, tra i più presenti come minutaggio, ci sono anche Barella e de Vrij.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I NUMERI DELLA STAGIONE DEI NERAZZURRI:
L’Inter ha segnato in tutte le ultime 20 partite di Serie A: solamente il Milan (37) ha una striscia aperta più lunga. Una delle caratteristiche offensive della formazione nerazzurra è il gol di testa. In questo campionato, infatti, è la squadra che ha segnato più marcature con il gioco aereo (9), primato già raggiunto nel passato torneo con 20 centri totali.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I calci piazzati hanno un ruolo molto rilevante nell’attacco, dato confermato dalle 8 reti segnate su sviluppo di corner. Se dovesse scendere in campo contro la Juventus, Samir Handanovic raggiungerebbe quota 496 presenze in Serie A e aggancerebbe così Giovanni Galli al quinto posto nella classifica all-time dei portieri per partite nella competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prima di Achraf Hakimi, l’ultimo difensore dell’Inter in grado di segnare almeno sei gol in una singola stagione di Serie A era stato Maicon nel 2009/10. L’esterno destro marocchino è il giocatore – escludendo gli attaccanti – che ha portato più punti alla sua squadra in questa Serie A grazie a gol e assist realizzati: 9, divisi in 6 reti e 3 passaggi vincenti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
INTER-JUVENTUS | STORIE DI GOL
15 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Archiviata la gara di Coppa Italia è tempo di Inter-Juventus: i bianconeri sono attesi a San Siro per un altro scontro d’alta classifica. Le sfide con l’Inter sono sempre affascinanti e negli ultimi anni hanno spesso regalato vittorie decisive per la conquista del titolo. Riviviamole insieme, a partire dalla più recente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL PIPITA 2.0
Sempre Gonzalo Higuain in quello stadio, ancora decisivo. La scorsa stagione è stato il Pipita a mettere a segno il gol vittoria. Una rete arrivata al termine di una splendida azione corale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL PRIMO PIPITA
C’è un altro Inter-Juve che negli ultimi anni si è rivelato crocevia fondamentale per mettere le mani sullo scudetto. L’avversario nella corsa al titolo nella stagione 2017/18 era il Napoli, sulla scia bianconera con la voglia di scucire il tricolore dalle maglie bianconere e la gara con l’Inter arrivava in coda al campionato, in un momento in cui ogni punti pesava un po’ di più. Al termine di una gara piena di emozioni, arrivò la zampata del Pipita per il 2-3 finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI OCCHIALI DI ALVARO
16 maggio 2015. La Juve è già campione d’Italia e la sfida ha poco da dire ai fini della classifica, ma i bianconeri vincono ugualmente e l’esultanza di Alvaro Morata, autore del gol decisivo (di Claudio Marchisio il primo gol, per pareggiare la rete di Icardi) , resta impressa nella mente di tutti i tifosi. Dopo il gol, occhiali da sole.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA CLASSE DI MARCHISIO
Stagione 2011/12, anno del primo tassello su cui abbiamo costruito questo ciclo. La Juve batte l’Inter a San Siro 2-1 e il gol vittoria è una perla di Claudio Marchisio, con splendida assistenza di Alessandro Matri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | DERBY D’ITALIA NEL MIRINO!
15 gennaio 2021
I bianconeri si sono allenati oggi al Training Center, dove hanno proseguito la preparazione per il big match di domenica sera.

VERSO IL MATCH CONTRO L’INTER LE IMMAGINI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

TRAINING CENTER | TATTICA VERSO L’INTER
15 GENNAIO 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus, dopo i successi con Udinese, Sassuolo, Milan e Genoa che hanno aperto il 2021 continua a preparare la sfida contro l’Inter in programma a San Siro domenica, 17 gennaio, alle 20:45.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella seduta mattutina di oggi la squadra si è concentrata sulla gestione del possesso e sulle esercitazioni tattiche. Chiesa e McKennie si sono allenati parzialmente in gruppo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani, vigilia di Inter-Juventus, appuntamento al JTC al mattino. Sempre domani, alle 14:30 conferenza stampa di Mister Pirlo che risponderà alle domande dei giornalisti invitati e collegati da remoto. Naturalmente, potrete goderVi la Conferenza Stampa integrale proprio su questo sito.  JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   PIEMONTE   CALCIO   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GALLERY | WOMEN, FOCUS SULL’INTER
15 gennaio 2021
Le bianconere continuano la preparazione verso la prossima gara di Serie A: domenica faranno visita all’Inter. LE IMMAGINI DELL’ALLENAMENTO DELLE JUVENTUS WOMEN DEL 15 GENNAIO 2021

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete, approfondite. DA NON PERDERE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE con le dichiarazioni di Meité, le ultimissime sul Calcio Mercato e la Coppa di Spagna: Real battuto dall’Atletic Bilbao che sarà in finale con il Barcellona

Tempo di lettura: 3 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:46 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

ALLE 00:20 DI VENERDì 15 GENNAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Meité, Milan è primo e lì deve stare
Centrocampista arrivato a Milano, domani le visite
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 gennaio 2021
23:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono contento. In questi momenti devi essere pronto.
Sì, ho già parlato un po’ con Kessie.
Scudetto? Il Milan è primo e deve stare lì dov’è”: sono le parole di Soualiho Meité, intercettato dai giornalisti all’arrivo a Milano, dove domani svolgerà le visite mediche per il Milan. Il centrocampista del Torino arriva in rossonero con la formula del prestito con diritto di riscatto.”Se voglio prendermi il Milan anche per il futuro? Ora vediamo come vanno questi quattro mesi – ha risposto Meité – e dopo parliamo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: Milan punta Mandzukic, Milik saluta Napoli
Roma-El Shaarawy è dura, al Genoa Onguené, Liverpool su De Paul
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
23:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Leader in campionato e protagonista del calcio mercato. E’ un Milan superattivo quello dei primi giorni di gennaio a contrattazioni aperte: se il giocatore del Torino Soualiho Meite è a un passo dal trasferimento in rossonero per Pioli è sempre più in avvicinamento l’ex bomber della Juve e del Bayern Monaco Mario Mandzukic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La dirigenza rossonera ci sta lavorando da qualche settimana e la trattativa sembra ben avviata verso la fumata bianca dopo l’incontro a Milano con l’agente dell’attaccante. Un giocatore d’esperienza per l’attacco rossonero, ma con l’incognita del suo stato fisico visto che il classe 86 non gioca una partita ufficiale dal 7 marzo 2020 quando vestiva la maglia dell’Al-Duhail in Qatar. Ora il bomber croato è svincolato e potrebbe accettare anche un contratto di soli sei mesi per rimettersi in gioco.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fumata bianca in vista per l’ormai ex attaccante del Napoli Milik. L’attaccante polacco sarebbe pronto ad accettare l’offerta del Marsiglia, pronto a investire pur di aggiudicarsene il cartellino. Potrebbe essere giunta ad una soluzione questa telenovela che ha riempito l’estate dei napoletani e anche l’autunno e parte dell’inverno, dividendo i tifosi azzurri.
Più difficile rivedere invece in giallorosso Stefan El Shaarawy: lo Shanghai Shenhua ha smentito l’esistenza di una clausola che avrebbe permesso all’attaccante di liberarsi dal contratto nel caso in cui non si fosse adattato alla Super League cinese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’attaccante continua a essere un obiettivo della Roma, che spera nella mediazione positiva del fratello-agente Manuel, attualmente a Shanghai per trattare la rescissione. Il Faraone invece si trova a Dubai e si allena con un personal trainer tra palestra, campo e spiaggia, in attesa della chiamata decisiva.
Continua a rafforzarsi il Genoa: dopo aver preso Strootman per il club ligure ecco il tassello per la difesa Jerome Onguené, centrale camerunense, cresciuto in Francia, arriva dal Salisburgo. Il giocatore si è sottoposto alle visite di rito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Onguené, 23 anni compiuti a dicembre scorso, arriva con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a cinque milioni.
Alfred Duncan va al Cagliari facendo felice il tecnico dei sardi Eusebio Di Francesco in cerca di un altro centrocampista, dopo il grave infortunio a Rog, da affiancare a Nainggolan. Trema l’Udinese che potrebbe perdere ben presto De Paul: secondo il Daily Express anche il Liverpool sarebbe sulle tracce del forte giocatore della formazione friulana. I Reds starebbero pensando al fantasista di Udinese e Argentina (valutato 40 milioni) per sostituire nella prossima stagione Wijnaldum.   VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Supercoppa Spagna:impresa Bilbao,batte e elimina Real Madrid
Athletic vince 2-1 e va in finale con il Barcellona
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 gennaio 2021
00:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sorpresa nella seconda semifinale della Supercoppa di Spagna: l’Athletic Bilbao batte 2-1 il Real Madrid e vola in finale, dove affronterà il Barcellona. A Malaga, decide la doppietta nel primo tempo di Raúl García, in gol al 18′ e al 38′ su rigore.
Nella ripresa, i blancos colpiscono due legni con Asensio e accorciano le distanze con Benzema (73′), ma è troppo tardi: domenica, a Siviglia, saranno i baschi a contendere il trofeo a Messi e compagni. Il match in programma alle 21:00.

Calcio tutte le notizie. Tutte complete e sempre aggiornate! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 24 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:50 DI MERCOLEDì 13 GENNAIO 2021

ALLE 23:46 DI GIOVEDì 14 GENNAIO 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Roma: Pinto si presenta, mi identifico in Fonseca
General manager, vogliamo trattenere i migliori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 gennaio 2021
11:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quello della Roma è un progetto a medio-lungo termine. Non esiste una data certa per la vittoria”, lo ha detto Tiago Pinto nel giorno della sua conferenza stampa di presentazione a Trigoria.
Il nuovo general manager giallorosso ha poi parlato della volontà chiara del club di trattenere i più forti: “Vogliamo blindare Pellegrini e tenere i migliori, ma dobbiamo fare i conti con degli scenari che cambiano per colpa del Covid”.
Sulla stretta attualità e sul calciomercato, invece, non si sbilancia: “Non sappiamo quante operazioni faremo in questa sessione di gennaio, ma lavoriamo per fare le cose migliori”. E su Fonseca arriva un primo endorsement: “Mi identifico nelle sue idee di gioco”. Infine una battuta sui Friedkin: “Nessuno si sente una superstar. Il mio lavoro riguarderà il mercato, in coordinamento con Dan e Ryan, ai quali spetta la decisione finale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Pedro recupera per il derby
Lo spagnolo è tornato in gruppo oggi, andrà in panchina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 gennaio 2021
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buona notizia in casa Roma: Fonseca ha recuperato Pedro per il derby di venerdì sera. Lo spagnolo è tornato in gruppo oggi dopo aver smaltito la lesione muscolare che lo aveva bloccato con il nuovo anno.
Contro la Lazio sarà in panchina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia, Atalanta-Cagliari Gasperini: ‘Turnover è necessario’
‘E’ una competizione compressa, obbliga a tour de force’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
14 gennaio 2021
20:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: si gioca oggi al Gewiss Stadium alle ore 21.15 Atalanta-Cagliari, per gli ottavi di finale.

“Il turnover stavolta è necessario, perché con l’ottavo di Coppa Italia iniziamo un tour de force di quattro partite in dieci giorni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, alla vigilia dell’ottavo casalingo col Cagliari, annuncia in esclusiva ai Raisport avvicendamenti nella formazione titolare dell’Atalanta: “In porta torna Sportiello, in genere vedremo altri giocatori utilizzati meno, tra cui Maehle e Miranchuk – spiega il tecnico nerazzurro -. La Coppa Italia è una competizione presa inizialmente sottogamba da tanti, ma quando si va avanti ci tengono tutti. Anche noi, che giochiamo in casa, anche se il fattore campo senza pubblico incide molto meno”.
Un cenno alla squadra del dopo Gomez, il separato in casa, ormai sostituito dietro le punte da Pessina: “Abbiamo un buon equilibrio, ma facevamo bene anche prima. C’è stato l’intoppo di sei giornate in cui facevamo 1 punto a partita mentre adesso ne facciamo 2 e mezzo. Siamo riusciti a trovare equilibri diversi”.
Gasperini analizza l’ottimo momento dei suoi, 17 punti sui 21 disponibili nelle ultime 7 occasioni: “Stiamo facendo bene e siamo in buona condizione, sia chi gioca che chi entra sta dando un grande contributo. Ma nel calcio ti devi ripetere continuamente”.
Uno sguardo sull’avversario: “Il Cagliari rimane una buona squadra con giocatori molto validi, sta però attraversando un momento difficile. Il 5-2 in campionato nello scontro diretto? Bisogna vedere se le formazioni di entrambe le squadre saranno tanto diverse: quella è stata una partita molto più equilibrata di quanto non dica il risultato”. Proprio il 14 gennaio di due anni fa, allora a campi invertiti, coi sardi l’Atalanta aveva iniziato la cavalcata fino alla finale persa con la Lazio: “Noi ci proviamo in una competizione molto compressa. Andare avanti significa giocare altre cinque settimane con l’infrasettimanale sempre, con l’eventuale Quarto e poi subito le Semifinali, tutto entro il 10 febbraio. Una situazione straordinaria cui ci adegueremo nel migliore dei modi possibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
De Siervo, Supercoppa nella città del Tricolore
Mercoledì 20 Juventus-Napoli allo stadio di Reggio Emilia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
13 gennaio 2021
15:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci fa piacere ripartire da qui, dalla città simbolo della bandiera”. Con queste parole Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega Serie A, ha presentato nella sala del Tricolore di Reggio Emilia, la ‘Ps5 Supercup’ – la Supercoppa Italiana di calcio, giunta alla 33/a edizione – che si disputerà mercoledì prossimo 20 gennaio alle 21 (diretta Rai1) al Mapei Stadium-Città del Tricolore, tra Juventus (vincitrice dello Scudetto 2020) e Napoli (detentore della Coppa Italia).
“Negli ultimi anni – dice De Siervo – abbiamo girato il mondo, l’anno scorso la Supercoppa si è tenuta in Arabia Saudita come strumento di promozione del nostro calcio all’estero. Ora la pandemia ha creato problemi, ma noi abbiamo colto l’opportunità di giocare a Reggio Emilia, in uno dei migliori stadi d’Italia, questa grande partita per la quale ci aspettiamo un’audience roboante grazie alla presenza di 35 broadcaster che trasmetteranno in 150 Paesi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: Cagliari a Bergamo con la testa al campionato
Con l’Atalanta Nandez sicuro titolare e tanto turnover
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
13 gennaio 2021
16:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari in Coppa per cercare di trovare una via di uscita dalla crisi. Impegno importante sì, quello di domani con l’Atalanta (in campo alle 21.15), ma la testa è soprattutto al campionato e alle prossime due gare con Milan, lunedì 18, e con il Genoa, domenica 24.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per questo a Bergamo sará turnover. Magari con l’impiego part time di quei giocatori, come Nainggolan, Godin e Ounas, che cercano la migliore condizione, ma che non possono essere “spremuti” in vista della prossima sfida alla Sardegna Arena.
Sicuramente in campo Nandez, verosimilmente per tutta la gara: per lui un match importante per tenere il ritmo partita, visto che deve ancora scontare la seconda giornata di squalifica dopo il rosso con il Benevento. Per Di Francesco un’occasione in più per saggiare le potenzialità di chi ha giocato meno in questa prima fase del campionato. Per qualcuno sarà forse anche l’ultima apparizione prima dell’addio al Cagliari: tra le strategie del club c’è proprio quella di ridurre numericamente l’organico. Anche per fare spazio a possibili rinforzi, Calabresi e Duncan su tutti. Una gara comunque delicata quella con l’Atalanta, perché il Cagliari sa bene che in questo momento deve evitare tracolli psicologicamente pericolosi.
Per questo l’obiettivo massimo, il passaggio del turno, potrebbe passare in secondo piano: Di Francesco chiederà soprattutto una prestazione di carattere che diventi una sorta di prova generale della gara di lunedì con il Milan. La squadra di Coppa sará con Vicario in porta e Tripaldelli sulla fascia sinistra. A centrocampo spazio a Caligara e Tramoni. Mentre dietro le punte ci potrebbe essere un probabile turno di riposo per Joao Pedro: al suo posto il tecnico dovrebbe schierare Pereiro. Davanti sará ballottaggio a tre tra Cerri, Simeone e Pavoletti. Con il primo in pole position.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 2-1 alla Fiorentina, l’Inter va ai quarti
Lukaku decide al 119′ minuto, ora il derby con il Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
17:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter si è qualificata per i quarti di finale della Coppa Italia, battendo 2-1 la Fiorentina al Franchi. Nel prossimo turno, i nerazzurri affronteranno il Milan.
Nel primo tempo aveva segnato Vidal su rigore, ma i viola hanno pareggiato nella ripresa con Kouame. Nel penultimo minuto del secondo supplementare, Lukaku di testa ha realizzato la rete decisiva.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia:Conte, qualificazione dà energia per sfida Juve
‘Voci su club? Pensiamo al campo’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
13 gennaio 2021
19:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Avremmo meritato di qualificarci nei 90 minuti, comunque è un passo che ci dà energia positiva per domenica”. Fiorentina-Inter è appena conclusa ma Antonio Conte già guarda alla prossima sfida con la Juventus contro cui ”misureremo le nostre ambizioni.
Non penso che i supplementari peseranno – ha proseguito il tecnico -. La squadra è pronta e inoltre abbiamo fatto oggi dei cambi, tutti a iniziare da Kolarov che ha avuto il Covid hanno dimostrato che sono sul pezzo”. Poi sui singoli: ”Lukaku ha faticato ad entrare in partita, sta convivendo con un problema e stiamo cercando di proteggerlo, ma in vista della Juve avrà tempo per recuperare.
Eriksen regista? E’ un ragazzo positivo, si impegna molto, ho voluto provarlo in un ruolo dove non siamo coperti, spero che questa partita possa servirgli per avere fiducia ed per essere più decisivo”. Quanto alle voci insistenti sul futuro del club Conte ha spiegato: ”Sarebbe falso dire che non ci interessano, però ai giocatori ho detto chiaro che dobbiamo solo pensare al campo e a fare meglio possibile, questa situazione non deve influenzarci”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: rabbia Prandelli, arbitro doveva andare al Var
Tecnico Fiorentina, su gol a 30” dalla fine serviva più tatto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
13 gennaio 2021
19:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Delusione e rabbia nel clan viola dopo il ko in Coppa Italia: ”A 30” dalla fine dei supplementari l’arbitro sarebbe dovuto andare al Var, sarebbe servito un po’ più di tatto” ha protestato Cesare Prandelli.
”Non mi piace fare polemica, tantomeno con gli arbitri, a volte ci sono dati contro certi rigori senza essere stati rivisti al Var e dopo il dubbio è rimasto.
Dispiace, però siamo in crescendo e dobbiamo continuare così” ha concluso il tecnico viola che confida di recuperare Ribéry per Napoli e oggi ha conosciuto di persona il presidente Commisso arrivato in mattinata dagli Usa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: lussazione spalla, Vojvoda rischia lungo stop
Il terzino si è infortunato contro il Milan in Coppa Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 gennaio 2021
18:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rischia un lungo stop Mergim Vojvoda. Gli esami a cui è stato sottoposto il terzino del Torino, in seguito all’infortunio subito al 39′ del secondo tempo della partita di Coppa Italia contro il Milan, hanno confermato la lussazione della spalla sinistra.
Nei prossimi giorni, informa il club in una nota, “verranno stabilite le indicazioni al trattamento chirurgico oppure a quello conservativo”.
La squadra, intanto, è tornata al lavoro dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia ai rigori: Belotti e compagni torneranno domani al Filadelfia per proseguire la preparazione in vista del delicatissimo impegno di sabato contro lo Spezia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 3-2 all’Empoli, il Napoli ai quarti
In gol azzurri Di Lorenzo, Lozano e Petagna, doppietta Bajrami
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
13 gennaio 2021
19:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli batte 3-2l’Empoli e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia. Gli azzurri affronteranno la vincente della sfida tra Roma e Spezia, in programma il prossimo 19 gennaio.
In gol nel primo tempo con Di Lorenzo e Lozano dopo il momentaneo pareggio di Bajrami, la squadra di Rino Gattuso è stata raggiunta ancora da Bajrami prima del definitivo 3-2 siglato da Petagna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: Torino; Meité a un passo dal Milan, accordo vicino
Seconda cessione dei granata dopo quella di Millico al Frosinone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
00:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino sta per chiudere un’altra cessione: Soualiho Meite, infatti, è a un passo dal trasferimento al Milan. La formula dovrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto, il giocatore è pronto per cominciare la nuova avventura in rossonero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarebbe la seconda uscita del club di via Arcivescovado dopo il passaggio di Vincenzo Millico al Frosinone, mentre il tecnico Marco Giampaolo continua ad aspettare rinforzi
Juventus protagonista anche del mercato. I bianconeri continuano la ricerca di un attaccante ‘di scorta’ e la scelta è caduta su SCAMACCA. C’è già l’accordo con il giocatore, ma bisogna trattare con il Sassuolo, proprietario del cartellino, che continua a non voler fare sconti e chiede 20 milioni. Intanto la Juve continua a muoversi anche sul fronte REYNOLDS, giovane esterno del Dallas soffiato alla Roma, che verrà girato al Benevento perché i campioni d’Italia ora non possono tesserare altri extracomunitari.
La Roma si consolerà prendendo MONTIEL, ieri grande protagonista di Palmeiras-River Plate, semifinale di ritorno della Libertadores in cui la squadra argentina ha sfiorato l’impresa sul campo dei brasiiliani, dai quali erano stati battuti a Buenos Aires per 3-0. A San Paolo è finita 2-0 per gli ospiti, e a Montiel è stata annullata una rete, per un fuorigioco millimetrico rilevato con l’ausilio del Var. Nel finale lo stesso Montiel stava per battere un rigore prima concesso e poi ‘cancellato0 dall’arbitro anche qui dopo esame al Var. Tutto ciò vuol dire che ora il River potrebbe lasciar partire uno dei suoi migliori giocatori, con destinazione Trigoria.
Radiomercato dice che il ‘Papu’ GOMEZ ha già l’accordo con l’Inter, e che per questo ha rifiutato l’offerta da 4 milioni a stagione dalla Fiorentina, e quelle di club sauditi e del Qatar. Ma ora per prendere l’argentino dell’Atalanta l’Inter deve ‘liberare’ nuove somme, dopo quella risparmiata per l’ingaggio di Nainggolan: il diktat per la dirigenza nerazzurra è l’autofinanziamento.
Novità in casa Milan, che prima di rinunciare a SIMAKAN per andare su KABAK vuole parlare con i medici dello Strasburgo per capire quale sia davvero l’entità dell’infortunio patito dal difensore scelto da Paolo Maldini. Il Real Madrid, che oggi ha girato JOVIC in prestito all’Eintracht Francoforte, ha accettato di discutere della cessione definitiva di BRAHIM DIAZ ai rossoneri in quanto ora vuole lavorare soprattutto in uscita per mettere insieme il ‘tesoretto’ per prendere MBAPPE’ la prossima estate.
Il dg del Bologna Walter Sabatini ha invece smentito che il club emiliano sia interessato a ZAZA, che ora potrebbe andare al Benevento. In realtà il preferito del tecnico dei bolognesi Sinisa Mihajlovic per l’attacco è PELLEGRI, attualmente al Monaco. Tornando al Toro, ha chiesto LOBOTKA al Napoli, ricevendo risposta negativa. Ora i granata punteranno su PULGAR della Fiorentina. La Lazio ha ceduto DJAVAN ANDERSON al Crotone, mentre dal Cukaricki, squadra serba, ha preso il difensore KAMENOVIC, che però arriverà a Formello soltanto a giugno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: Manchester City batte Brighton, è terzo
Foden decide la partita, Sterling sbaglia un rigore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
23:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester City centra la quarta vittoria di fila in Premier League battendo 1-0 il Brighton e sale al terzo posto della classifica, avendo inoltre una partita da recuperare. Una rete di Foden al 44′ – col mancato raddoppio nel recupero per un rigore sbagliato da Sterling – è stata sufficiente alla squadra di Pep Guardiola per portarsi a -1 dal Liverpool e a -4 dai cugini dello United che sono al comando, affiancando intanto Leicester ed Everton a quota 32 punti. Il Brighton è quart’ultimo ma ha già giocato più partite di molte altre pericolanti, come il Fulham che è in zona rossa, o il Burnley che è quint’ultimo.
Pareggio 1-1 tra Tottenham e Fulham, Mourinho resta al seto posto a quota 30 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 3-2 al Genoa, la Juventus ai quarti
Sfida decisa da gol nei supplementari dell’under 23 Rafia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2021
23:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus si è qualificata per i quarti di finale della Coppa Italia battendo il Genoa per 3-2 dopo i tempi supplementari in una partita degli ottavi. Nei quarti la Juve affronterà la vincente di Sassuolo-Spal.

Per i bianconeri a segno Kulusevski, Morata e, nell’over time, il 21enne Rafia, proveniente dalla Juve under 23. Per il Genoa gol di Czyborra e Melegoni.  SCARICA GLI ESCLUSIVI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-GENOA 3-2   JUVENTUS   PIEMONTE   VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Coppa di Germania, Bayern eliminato da club serie B
Kiel segna il 2-2 al 95’e poi fa l’impresa ai calci di rigore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
00:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Clamorosa sorpresa nella Coppa di Germania, dove il Bayern Monaco è stato eliminato dall’Holstein Kiel, squadra dei quartieri alti della serie B e che si è imposta 8-7 ai calci di rigore nell’impianto di casa, l’Holstein Stadion.
I campioni d’Europa partono con una formazione in cui non c’è Goretzka e Lewandowski parte dalla panchina (poi entrerà nel corso del match), ma al 14′ sono già in vantaggio con Gnabry.
Ma al 37′ le ‘cicogne’, soprannome dei giocatori del Kiel, pareggiano con Bartels. Nella ripresa Bayern di nuovo avanti grazie a una punizione di Sané e quando per i bavaresi sembra fatta l’Holstein segna al 95′, quindi ben oltre lo scadere dei tempi regolamentari, con un guizzo di Wahl.
Sotto la neve, la situazione non cambia nei supplementari, poi ai rigori Neuer, che di solito è uno specialista nel pararli, non ne prende neanche uno e tocca quindi a Bartels regalare un sogno alla squadra di casa. Bayern eliminato (in Coppa non succedeva da due anni) da un club di Bundesliga-2: incredibile, ma vero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Meité a un passo dal Milan, accordo vicino
Seconda cessione dei granata dopo quella di Millico al Frosinone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
00:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino sta per chiudere un’altra cessione: Soualiho Meite, infatti, è a un passo dal trasferimento al Milan. La formula dovrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto, il giocatore è pronto per cominciare la nuova avventura in rossonero.
Sarebbe la seconda uscita del club di via Arcivescovado dopo il passaggio di Vincenzo Millico al Frosinone, mentre il tecnico Marco Giampaolo continua ad aspettare rinforzi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Icardi-Neymar, Psg vince Supercoppa Francia
Marsiglia battuto 2-1. O Ney, ancora scintille con Gonzalez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LENS
14 gennaio 2021
00:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Primo trofeo della stagione per il Paris St. Germain, che nella sfida valida per la Supercoppa di Francia ha battuto l’Olympique Marsiglia per 2-1.
Con il Psg vincitore nella scorsa stagione sia del campionato che della Coppa nazionale, per sfidare i parigini era stato scelto l’OM del tecnico André Villas Boas in quanto secondo classificato nell’ultima Ligue 1.
Dopo due gol annullati a Icardi e Mbappé per fuorigioco, il Psg è passato in vantaggio al 39′ pt con Icardi. Nel secondo tempo in campo dal 20′ st Neymar, al rientro dopo l’infortunio di un mese fa a una caviglia, e subito scintille con il difensore argentino del Marsiglia Alvaro Gonzalez, che nell’ultima sfida di campionato O Ney aveva accusato di frasi razziste. Poi il n.10 brasiliano ha segnato su rigore la rete del 2-0, mentre il Marsiglia ha ottenuto il 2-1 con Payet a un minuto dalla fine: ma non c’era più tempo per sperare nella rimonta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: colpo Spal, Sassuolo battuto e ora c’è la Juventus
Rosso a Djuricic, poi segnano l’ex Missiroli e Dickmann
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
20:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un Sassuolo poco convincente esce a testa bassa dalla Coppa Italia ad opera della Spal che nella ripresa, dopo l’espulsone di Djuricic, ha sfruttato in pieno la superiorità numerica con le reti dell’ex Missiroli e poco dopo con Dickman. Alla squadra di De Zerbi resta il timido rimpianto di due pali, di Raspadori nel primo tempo e di Muldur nel secondo, ma non basta per giustificare anche un atteggiamento che non può aver soddisfatto il tecnico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E non bastano nemmeno le assenza per spiegare una prestazione così inconsistente. La Spal ha fatto quello che doveva fare, contenendo il Sassuolo nella prima parte e colpendo in modo deciso nella ripresa, legittimando la vittoria e il passaggio al turno successivo (unica di serie B) con la Juventus. All’inizio non succede niente fino al palo colpito da Raspadori al 24′ che raccoglie una respinta della difesa.
La Spal perde Di Francesco per infortunio. Marlon non sfrutta una palla in attacco nel cuore dell’area, risponde la squadra di Marino al 37′ con l’incursione di Dickman risolta in angolo da Marlon. Nel finale ancora Raspadori che con un diagonale fa tremare Berisha. Nell’intervallo De Zerbi toglie uno svogliato Boga e subito dopo il fischio dell’arbitro Camplone il Sassuolo resta in dieci. Il Var richiama infatti il direttore di gara che punisce con il rosso diretto l’entrata di Djuricic sulla gamba di Sernicola. Due minuti dopo il vantaggio Spal con Missiroli che da posizione ravvicinata raccoglie l’assist di Seck. Inspiegabile l’immobilismo della difesa di casa. Il raddoppio non tarda ad arrivare e al 13′ Dickman al volo batte Pegolo dopo il cross di D’Alessandro. La reazione del Sassuolo è inconsistente, anche se il palo di Muldur (20′) avrebbe potuto cambiare l’inerzia della gara. La Spal acquista fiducia, l’avversario non dà segnali di reazione e con merito si gode questa qualificazione non facile da preventivare alla vigilia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Buffon, nulla è mai scontato
Chiellini: “Felice di essere tornato dal primo minuto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 gennaio 2021
10:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nulla è mai scontato. Non lo è vincere.
Non lo è passare il turno”: così Gigi Buffon dopo il successo della Juventus contro il Genoa dopo i tempi supplementari. Una sfida, quella degli ottavi di finale di coppa Italia, decisa da un ventunenne dell’under 23 bianconera, Hamza Rafia: “Prima partita con la prima squadra, prima vittoria e primo gol” le emozioni raccontate su Instagram dal, match-winner di ieri sera. Festeggia anche Giorgio Chiellini: “Era fondamentale vincere e raggiungere i quarti. Felice di essere tornato al fianco dei miei compagni dal primo minuto. Avanti così”.
Al rientro era anche Alvaro Morata: “Partita dura, andiamo avanti” il commento dello spagnolo che ha trovato il primo gol del 2021. E Leonardo Bonucci fissa già il prossimo obiettivo: “Turno superato. Bravi. Adesso testa al grande match di domenica. Tutti Insieme”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Doveri arbitra Inter-Juve, Orsato per Lazio-Roma
Abisso dirigerà Cagliari-Milan, a Chiffi Napoli-Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Saranno rispettivamente Doveri e Orsato gli arbitri di Inter-Juventus e del derby Lazio-Roma, partite clou della 18ma giornata di andata del campionato di Serie A (domani sera in programma il derby romano e domenica sera il match di San Siro). Per Cagliari-Milan, in campo lunedì sera, è stato designato Abisso.
Mentre Napoli-Fiorentina, all’ora di pranzo di domenica, sarà diretta da Chiffi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca ‘Progetto Roma? Ambizione non deve mancare’
Il tecnico ‘Lavoriamo tutti insieme per vincere sempre’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 gennaio 2021
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Si ho visto la conferenza di Tiago.
Ha parlato di questo progetto a medio-lungo termine, ma ha parlato anche di ambizione ed è importante averla in tutti i momenti” ha detto Paulo Fonseca alla vigilia del match con la Lazio.
Il tecnico poi ha aggiunto: “Stiamo lavorando tutti insieme per essere una squadra ambiziosa che vuole vincere sempre, questa per me è la cosa più importante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca ‘Gli stadi vuoti sono la cosa peggiore’
Il tecnico ‘Mai vinto un derby? Sì, ma non li ho nemmeno persi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 gennaio 2021
14:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non è mai un vantaggio giocare senza pubblico e anche i giocatori preferirebbero veder gli stadi pieni. Gli stadi vuoti sono la cosa peggiore in assoluto, abbiamo tanta voglia che il pubblico torni” ha detto Paulo Fonseca alla vigilia del match con la Lazio.
E a chi chiede se gli pesasse non aver mai vinto un derby risponde con una battuta: “No. Ma non li ho nemmeno persi (ride, ndr)”, facendo riferimento ai due pareggi della passata stagione. Sulla formazione, invece, non dà indicazioni: “La vedrete domani, ma non ho alcun dubbio e Pedro sarà convocato”. Infine una battuta sulla partita di domenica scorsa con l’Inter: “Abbiamo finito in crescendo, penso che a volte incida di più l’aspetto psicologico. Stiamo lavorando per essere sempre più continui, abbiamo analizzato la partita e credo che i ragazzi abbiano capito cosa serve per avere sempre la stessa intensità in campo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A Lecce arriva ‘Kurraska’, scherzo tifosi ‘inganna’ tutti
Club giallorosso presta fianco a idea, ne parla stampa turca
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BARI
14 gennaio 2021
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si chiama Hene Kurraska, ha 27 anni, e il Lecce l’ha comprato dopo che il calciatore ha collezionato 95 gol in 130 partite con la maglia del club turco Galatasaray.
E’ questa la notizia inventata dai tifosi del club giallorosso e diffusa sui social con alcuni fotomontaggi in cui si vede lo stesso Kurraska che in realtà non esiste.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La sua immagine è stata creata al computer. Lo scherzo dei tifosi ha ‘ingannato’ anche alcuni media locali che hanno rilanciato la ‘fake news’ credendo fosse vera, convincendo così molte persone. Anche la stampa turca, abituata a scrivere del Galatasaray, parla oggi della burla dei tifosi leccesi. Alla divertente iniziativa ha prestato il fianco anche lo stesso club del Lecce pubblicando in una storia su Instagram i fotomontaggi dell’arrivo in aeroporto del calciatore. Anche il dirigente del Lecce, Pantaleo Corvino, ha pubblicato sul suo profilo social una foto in compagnia di Hene Kurraska la cui pronuncia, in dialetto salentino, vuol dire ‘viene per fare l’amore’. La ‘Kurraska mania’ è ormai esplosa e i suoi supporters hanno chiesto al club di produrre le maglie del calciatore virtuale con la maglia “numero 69”.
“Siamo contenti – affermano gli inventori di Kurraska – di essere riusciti a divertire i tifosi in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo. Kurraska rappresenta un’aspirazione universale declinata e tradotta in una lingua locale, il salentino. La gente, a Lecce e nel mondo intero, vuole Kurraska”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cda Inter, “contrazione ricavi ma garantiremo stabilità”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 gennaio 2021
15:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Amministrazione dell’Inter “continuerà a supportare il management nella gestione societaria al fine di garantire la stabilità operativa e sportiva del Club”, nonostante la contrazione dei ricavi per la pandemia. Lo spiega la società nerazzurra, in una nota, dopo la riunione del CdA svoltasi oggi da remoto per un esame dell’andamento nel primo semestre e sulla sua prevedibile evoluzione nel secondo semestre.
“L’esercizio 2020/2021 si conferma impattato dagli effetti della pandemia da Covid-19, con una contrazione dei ricavi”, continua la nota della società.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, il 21/1 assemblea per elezione presidente
Club al voto anche su amministratore delegato e consiglieri Lega
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
15:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È stata convocata per il prossimo 21 gennaio l’assemblea elettiva della Lega Serie A, che si terrà a Milano a partire dalle 12 a Palazzo Parigi, a Milano. Al centro l’elezione del presidente, con Dal Pino che va verso la conferma, ma non solo: i club saranno infatti chiamati a votare anche per il ruolo di amministratore delegato e per i quattro posti come consiglieri di Lega, oltre al consigliere indipendente e al Collegio dei revisori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Laporta, Font e Freixa candidati a presidenza Barça
Da domani campagna elettorale, si vota il 24 Covid permettendo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
17:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Joan Laporta(grande favorito), Victor Font e Toni Freixa hanno raccolto il numero minimo di 2.257 firme valide di sostenitori e sono stati ufficialmente dichiarati candidati alla presidenza del Barcellona, ;;ha annunciato il club catalano in un comunicato. “Una volta completato il processo di convalida della firma, il comitato elettorale (…) ha proclamato Joan Laporta, Victor Font e Toni Freixa candidati ufficiali alla presidenza del FC Barcellona, ;;come stabilito dall’articolo 48.5 dello statuto del club” vi si legge.
Emili Rousaud, il quarto pre-candidato che aveva presentato il numero minimo di 2.257 firme di soci (sostenitori-azionisti) necessario per diventare candidato ufficiale, “ha annunciato al comitato elettorale, durante il processo di convalida delle firme, la sua decisione di ritirarsi”, aggiunge la nota.
Ora che i tre candidati ufficiali sono noti, domani inizierà la campagna elettorale che durerà fino alla data delle elezioni, attualmente fissata per il 24 gennaio. Ma a causa dell’ondata di casi Covid-19 e dell’estensione delle restrizioni in Catalogna, le elezioni potrebbero essere rinviate secondo la stampa locale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Procura Figc archivia inchiesta su protocolli Covid Napoli
Il capo Chinè l’aveva aperta dopo la mancata sfida con la Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
19:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il procuratore della Federcalcio, Giuseppe Chine’, ha disposto l’archiviazione (condivisa oggi dalla procura generale dello sport del Coni) dell’indagine aperta sull’applicazione dei protocolli Covid da parte del Napoli dopo la mancata sfida di inizio ottobre 2020 con la Juventus.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Esaminata la documentazione acquisita nel corso dell’attività inquirente – spiegano ambienti della Procura – e ritenuto che non vi siano elementi tali per procedere a contestazioni disciplinari e sostenere l’accusa, abbiamo ha disposto l’archiviazione del procedimento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 2-0 al Sassuolo, Spal ai quarti
Estensi affronteranno la Juventus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
19:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Spal ha battuto 2-0 il Sassuolo e si è qualificata ai quarti di finale di Coppa Italia dove affronterà la Juventus. Le reti nella ripresa: al 4′ Missiroli e al 13′ Dickmann.
Il Sassuolo ha giocato il secondo tempo in inferiorità numerica per l’espulsione di Djuricic al 2′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Benevento, positivo Schiattarella
Giocatore già in isolamento nel proprio domicilio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BENEVENTO
14 gennaio 2021
19:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il calciatore Pasquale Schiattarella è risultato positivo al Covid 19. Lo rende noto la società del Benevento Calcio attraverso il proprio staff medico, sottolineando che “l’atleta non ha avuto contatti con il resto del gruppo squadra dal 10 gennaio e che a scopo precauzionale era già stato posto in isolamento presso il proprio domicilio dal pomeriggio dell’11”.

Tutti gli altri elementi del gruppo squadra, attualmente negativi, sono in isolamento con metodica domicilio-lavoro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Juve e Lazio-Roma big match, e il Milan spera
Lukaku-Ronaldo, Immobile-Dzeko Roma accendono la Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lukaku contro Ronaldo, Immobile contro Dzeko. I big match del ricco weekend di serie A, con l’eterna sfida Inter-Juve e l’appassionante derby romano, attraggono e promettono emozioni anche a porte chiuse, ma a trarne vantaggio sarà comunque, salvo sfracelli, la capolista Milan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Blindare lo scudetto d’inverno prima dello scivoloso scontro con l’Atalanta. Questa la missione dei rossoneri che navigano col vento in poppa, planano ai quarti di Coppa Italia dove troveranno l’Inter, ma intanto preparano con calma la trasferta col claudicante Cagliari, reduce da tre ko e con la panchina di Di Francesco sempre più incerta.
Pioli gioca lunedì quindi domenica sera osserverà con interesse la supersfida Inter-Juve, chiamata a definire il profilo della più agguerrita rivale dei milanisti. Dopo sette gare dirette senza vittoria l’Inter di Conte affila le armi, sente di essere alla pari con la vecchia nemica in ristrutturazione, e vuole evitare di fare la fine del Milan, caduto al Meazza. Conte ritrova la sua Juve e il ‘maestro’ Pirlo, dopo i tre scudetti 2011-2014 insieme. Si scontrano la migliore difesa e il migliore attacco, sarà da applausi la sfida tra i bomber Lukaku e Ronaldo, ma le due più agguerrite e costose rose del campionato hanno tante frecce al proprio arco ora che la Juve sembra avere superato la sua fase di assestamento. Le fatiche di Coppa Italia, turno superato a fatica dopo 120′, sono equamente divise, ma è plausibile che ad essere determinanti saranno il belga e il portoghese, trascinatori e capaci sempre di trovare la giocata vincente. Può pesare per la Juve l’assenza di De Ligt.
Un derby romano alla spagnola, con tanti protagonisti provenienti della Liga, è l’altro clou, anticipato a domani sera. Sono Immobile e Caicedo da una parte, Dzeko e Mkhitaryan dall’altro i più attesi nella sfida che vede di fronte Inzaghi e Fonseca, fermi a due pari per 1-1 l’anno scorso. “I derby non li ho mai persi…” sorride alla vigilia il tecnico giallorosso.
“L’assenza del pubblico peserà” dice Inzaghi. La Lazio si fa preferire a centrocampo, la Roma sulle fasce e segna di più.
Nota dolente per entrambe, la difesa: hanno subito 26 gol e nove squadre hanno fatto meglio. Difficile quindi ipotizzare uno 0-0.
La Roma cerca il primo successo su una big, la Lazio deve diminuire il ritardo dalla zona Champions.
Provano a trarre giovamento dai big match le inseguitrici Atalanta e Napoli, che però trovano sulla loro strada due avversarie in crescita come Genoa e Fiorentina. Più spavalda la squadra di Gasperini, reduce da tre successi consecutivi (con 12 gol all’attivo), che ha archiviato senza traumi Papu Gomez, mentre più alterna quella di Gattuso che sta recuperando Mertens. Non complicato il compito del Sassuolo-boom di De Zerbi che continua a dare fastidio alle grandi e non dovrebbe fallire il derby col malmesso Parma riaffidato a D’Aversa, che viene da 5 ko di fila e non vince da fine novembre. Come il Bologna di Mihajlovic che sta un po’ meglio in classifica ma non può permettersi un nuovo ko: i rischi ci sono, visto che ospita il concreto e continuo Verona di Juric.
Una Samp alterna ma capace di grandi fiammata (il ko all’Inter) riceve un’Udinese in crisi che non vince da quasi due mesi nonostante il carisma di De Paul. Il Toro di Giampaolo continua a dare segnali di ripresa, ma la classifica e’ ancora deficitaria e non sarà facile il compito contro lo Spezia di Italiano che continua a sorprendere. Come il Benevento di Pippo Inzaghi che gioca in casa dell’unica neopromossa deludente, il Crotone di Stroppa che ha bisogno di punti per tornare a sperare nella salvezza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi “derby anomalo senza tifosi, assenza peserà”
Tecnico Lazio: “Era binomio vincente, metteremo stesso cuore”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
13:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà un derby anomalo, senza tifosi, ma sappiamo che saranno lì con il cuore. Lo stesso che dovremo mettere noi domani in campo”.
Così il tecnico della Lazio Simone Inzaghi alla vigilia del derby contro la Roma. “L’assenza del pubblico peserà tantissimo, come dal post-Covid in poi – osserva Inzaghi – Con i nostri tifosi eravamo un bel binomio vincente. Ho determinati giocatori che avrebbero tanto bisogno dei loro tifosi, ma il calcio è cambiato dopo il Covid e vale per noi come per tutti gli altri”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi ritrova Lulic, spero in suo aiuto già domani
Tecnico Lazio: “Battere la Roma ci darebbe grandi motivazioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 gennaio 2021
14:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia del derby contro la Roma, la Lazio ritrova il suo capitano, molto probabilmente destinato già a prendere parte al match partendo dalla panchina.
In mattinata, infatti, è stata resa nota la variazione nell’elenco degli ‘Over 22′ utilizzabili in Serie A con l’innesto del capitano al posto di Djavan Anderson.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un ritorno atteso ben 11 mesi: “Siamo tutti contenti – ha commentato l’allenatore dei biancocelesti Simone Inzaghi – perché è il nostro capitano, erano 11 mesi che era fuori e ha sofferto tantissimo. Ora sta molto meglio, è un punto di riferimento per tutti nello spogliatoio. Spero che già da domani possa darci suo contributo in campo”. Tornando al derby contro i giallorossi, Inzaghi ha specificato: “A livello di motivazioni, vincere sarebbe importantissimo. In classifica abbiamo un po’ di ritardo, quest’anno la terza vittoria non ci è mai capitata e sarebbe importantissima per noi”. “La Roma è un’ottima squadra – ha osservato il tecnico biancoceleste – che sta facendo bene in campionato. Ha un ottimo allenatore che stimo molto e ottime individualità. Ma penso che la Lazio non sia da meno”. Una Lazio che contro le big ha sempre ben figurato: “La stagione dice che determinate partite la squadra le ha sempre fatte nel migliore dei modi – ha concluso Inzaghi – i ragazzi sanno quello che si giocano. Sappiamo tutti quanto vale il derby qui a Roma, entrambe le squadre rischiano, per noi domani è una partita importantissima perché dobbiamo dare seguito alle ultime due vittorie”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio-Roma è derby d’alta classifica
Sfida tra bomber, Immobile contro Dzeko
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
16:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il derby della Capitale è l’anticipo della 18esima giornata di Serie A, una stracittadina che quest’anno si tinge di aspirazioni di alta classifica per entrambe. La Roma è terza in classifica, reduce dal 2-2 con l’Intere in piena corsa per un posto Champions.
La Lazio non è stata continuama è in ripresa, nelle ultime cinque partite è arrivata una sola sconfitta, ma il quarto posto al momento è lontano 5 punti. Per gli esperti di Sisal Matchpoint la sfida è in bilico, la squadra di Fonsecaè leggermente favorita, a 2.40, per il successo degli uomini di Inzaghisi sale a 2.90, il pareggio è a 3.50. Anche gli scommettitori si schierano con i giallorossi, il 43% ha scelto il segno 2 nel match, il 30% crede nel pareggio. Sfida del goal tra Immobile-che alla Romaha segnato 5 goal nelle ultime 10 sfide-e Dzeko: chi segnerà di più? Il biancoceleste è favorito ad essere più decisivo, a 3.00, il giallorosso è a 3.75 ma è più probabile il pareggio tra i due, a 1.95.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio-Roma, formazioni
Fonseca accende il derby: ‘Mai perso con la Lazio’. Torna Pedro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
18:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio-Roma sarà “un derby anomalo, senza tifosi, ma sappiamo che saranno lì con il cuore. Lo stesso che dovremo mettere noi in campo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È il manifesto di Simone Inzaghi per stimolare la sua Lazio in vista della stracittadina che all’Olimpico apre la 17esima giornata di Serie A e che vede i biancocelesti alla ricerca del terzo successo di fila quest’anno: “A livello di motivazioni, vincere sarebbe importantissimo’. Se la Roma è forte “la Lazio non è da meno”, si dice convinto Inzaghi. Forte anche del recupero dopo 11 mesi di assenza del suo capitano, Senad Lulic, inserito finalmente nella rosa tra gli over 22 al posto del partente Djavan Anderson. Un acquisto in più: “Siamo tutti contenti – ha commentato l’allenatore dei biancocelesti – perché è il nostro capitano, erano 11 mesi che era fuori e ha sofferto tantissimo. Ora sta molto meglio, è un punto di riferimento per tutti nello spogliatoio. Spero che già da domani possa darci suo contributo in campo”. Il bosniaco partirà dalla panchina, assieme al recuperato Correa. Sempre out Fares, Strakosha e Cataldi, in attacco Inzaghi punterà ancora sulla coppia Immobile-Caicedo.
In casa Roma Fonseca ha provato ad accendere il derby anche se sembrano lontani i tempi in cui Garcia li infiammava con ‘rimetteremo la chiesa al centro del villaggio’. A chi ha chiesto all’ex Shakhtar se gli pesasse non aver vinto le partite con la Lazio dello scorso anno risponde con il ghigno tra i denti e la battuta pronta: “Non le ho nemmeno perse”. Nella passata stagione, infatti, sono arrivati due pareggi, ma ora la Roma ha bisogno di una vittoria per la classifica e per l’autostima. Domenica si giocherà Inter-Juventus e l’occasione di agganciare i nerazzurri al secondo posto è ghiotta. Inoltre Fonseca vuole invertire questo trend che lo vede in debito negli scontri diretti. Per farlo si affiderà in blocco all’undici sceso in campo domenica contro l’Inter. Pedro è recuperato, ma andrà in panchina, mentre l’assenza di Mirante promuove ancora Pau Lopez tra i pali. Poi difesa a tre con Mancini, Smalling e Ibanez. A centrocampo Villar (vinto ballottaggio con Cristante) farà coppia con Veretout, mentre sugli esterni ci saranno Karsdorp e Spinazzola. In attacco Dzeko e dietro di lui Pellegrini e Mkhitaryan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli, Seconde squadre progetto competitivo per C
N.1 L. Pro, Juve con Rafia dimostra giovani possono crescere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
17:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il progetto seconde squadre in Lega Pro “funziona” perché “valorizza i giovani”, “patrimonializza i club” e soprattutto “dà giocatori alla Nazionale”. A sostenerlo è il neo presidente eletto della Lega Pro Francesco Ghirelli, all’indomani del successo della Juventus in Coppa Italia e il gol decisivo di Hamza Rafia, prodotto della Juventus Under 23.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Perché la Juventus di Andrea Agnelli vince nove scudetti di seguito? Usando una provocazione – incalza Ghirelli – oso dire che questo fatto non è elemento secondario poiché dimostra che la Juventus è capace di cogliere le opportunità che si presentano e lo fa subito, valorizzando i suoi calciatori giovani e mettendoli alla prova in un campionato competitivo”.
Nella sfida di ieri, oltre al giovane tunisino, del prodotto U.23 in campo c’erano anche Portanova, Dragusin e Wesley, mentre in panchina figurava Frabotta, ormai stabile in serie A: “Lo ha detto anche Pirlo che i giovani si valorizzano in un campionato importante e con gare difficili come la Lega Pro – sottolinea con orgoglio Ghirelli – La Juventus ha un progetto che prevede la valorizzazione sul mercato internazionale e nazionale.
Patrimonializza e dà giocatori alla nazionale”. Certo, finora il cammino delle seconde squadre si è fermato ai soli bianconeri: “Aggiungo che dobbiamo regolamentare le multiproprietà, altrimenti il progetto non funziona perché lascia varchi aperti”, ammette il presidente della Lega Pro, rimarcando che “noi siamo la lega che forma e vuol continuare a formare giovani talenti” e che in prospettiva “è venuto il momento di sederci intorno ad un tavolo con la Serie A e la Serie B e ragionare a sistema. Forse possiamo insieme essere complementari per un processo che renda il calcio italiano sostenibile, competitivo e capace di valorizzare giovani calciatori. Noi della C ci siamo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ex arbitro Trentalange candidato alla presidenza Aia
Sfiderà il presidente uscente Nicchi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
23:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex arbitro Alfredo Trentalange si è candidato alla presidenza dell’AIA, l’associazione italiana arbitri. Sfiderà il presidente uscente Marcello Nicchi.
“Il futuro – afferma Trentalange – è fatto di persone che condividono, che uniscono e che vivono con gioia ed entusiasmo un momento unico e irripetibile come questo. Con lo stesso entusiasmo di quando a 15 anni ho cominciato ad arbitrare, ho deciso di candidarmi alla presidenza dell’AIA. La mia è una scelta che parte dal cuore: insieme alla mia squadra vogliamo creare, rigenerare, innovare e condividere con i giovani una nuova AIA. La nostra idea – aggiunge Trentalange – è infatti quella di un’AIA del cambiamento, puntando su alcuni concetti chiave che sono il filo conduttore del nostro programma: condivisione, trasparenza, progettualità, innovazione e appartenenza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia: 3-1 al Cagliari, Atalanta ai quarti
Bergamaschi affronteranno vincente tra Lazio e Parma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 gennaio 2021
23:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta ha battuto 3-1 (1-0) il Cagliari e si è qualificata ai quarti di finale di Coppa Italia dove affronterà la vincente tra Lazio e Parma. Decisivi i gol di Miranchuk (43′), Muriel (61′) e Sutalo (64′).
Per i sardi a segno Sottil (55′).