Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutte le notizie dal Mondo. LEGGI, SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 20 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:20 DI MARTEDì 24 NOVEMBRE 2020

ALLE 21:27 DI MERCOLEDì 25 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Biden: non sarà un terzo mandato Obama
“Non userò giustizia contro Trump”. E apre a nomina repubblicano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 novembre 2020
23:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il mio non sarà un terzo mandato Obama”. Joe Biden, nella sua prima intervista tv da presidente Usa eletto, assicura come la sua amministrazione non solo rappresenterà un momento di rottura e di cambiamento radicale con i 4 anni di Donald Trump alla Casa Bianca ma sarà anche una svolta rispetto agli 8 passati da vicepresidente accanto al suo amico Barack: “Oggi gli Stati Uniti affrontano un mondo totalmente differente”, ha spiegato riferendosi soprattutto alla crisi provocata dalla pandemia di Covid-19.
Nel sottolineare come “l’America First abbia significato un’America rimasta da sola”, Biden però apre agli avversari politici e allo stesso Trump. Nel primo caso afferma di non essere contrario all’ipotesi dell’ingresso nella sua squadra di governo di un repubblicano e poi assicura come non userà mai il dipartimento di giustizia “come uno strumento personale” per indagare e in qualche modo punire Trump: “Questo e’ quello che farebbe lui”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, ‘transizione iniziata, riunioni già in corso’
Prima intervista da presidente eletto sulla Nbc
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 novembre 2020
08:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La transizione è già iniziata”: lo ha detto Joe Biden nel corso di un’intervista a Nbc, la prima da presidente eletto. “Stiamo già partecipando ai briefing, stiamo già avendo avendo delle riunioni di lavoro con il Covid team della Casa Bianca, e stiamo discutendo non solo come distribuire il vaccino ma come renderlo disponibile a tutti”, ha detto Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: superati i 170 mila morti in Brasile
I contagi totali 6,12 milioni, di cui 33 mila in ultime 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
25 novembre 2020
08:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 170.179 le vittime di Covid-19 in Brasile dall’inizio della pandemia. Lo rivelano i media locali. Nelle ultime 24 ore i morti sono stati 638. I contagi totali sono 6.121.449, di cui 33.445 registrati nell’ultimo giorno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Axios, Trump pronto a graziare suo amico Flynn
E’ l’ex consigliere per la Sicurezza coinvolto nel Russiagate
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 novembre 2020
08:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump vuole graziare prima di lasciare la Casa Bianca il suo amico ed ex consigliere alla Sicurezza nazionale Michael Flynn, coinvolto nel Russiagate e dichiaratosi colpevole di aver mentito all’Fbi sui suoi contatti con alcuni diplomatici russi durante la transizione tra l’amministrazione Obama e quella Trump nel 2016. Lo riporta il sito Axios. Trump avrebbe riferito la sua volonta’ ad alcuni dei suoi piu’ stretti collaboratori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: ong, ‘raid israeliani, uccisi 8 miliziani filo-Iran’
Colpiti una postazione e un deposito di armi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
25 novembre 2020
08:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno otto combattenti stranieri nelle file delle milizie filo-iraniane sono stati uccisi durante raid aerei israeliani notturni sul territorio siriano. Lo ha reso noto stamane l’Osservatorio siriano per i diritti umani (OSDH).
Gli attacchi hanno riguardato in particolare una posizione e un deposito di armi delle forze iraniane e del loro alleato libanese, il movimento Hezbollah vicino a Damasco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: Fsb, ‘sventati attentati a Mosca, un arresto’
‘Sequestrato un ordigno artigianale, c’era la mano dell’Isis’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
25 novembre 2020
09:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I servizi di sicurezza russi (Fsb) dichiarano di aver sventato degli attacchi terroristici nella regione di Mosca. L’agenzia di stampa Ria Novosti riporta che secondo l’Fsb a preparare gli attentati erano dei membri dell’Isis e un cittadino di un Paese dell’Asia centrale è stato arrestato nella regione di Vladimir.
“Nei luoghi del soggiorno degli estremisti islamici – fa sapere l’Fsb – sono stati trovati e sequestrati un ordigno artigianale imbottito di elementi lesivi e altri oggetti e documenti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: Lam, priorità a ripristino ordine costituzionale
‘Questioni fondamentali del sistema politico sono manipolate’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
25 novembre 2020
09:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ripristino dal caos dell’ordine costituzionale e del sistema politico di Hong Kong è una delle “priorità urgenti” dell’agenda della governatrice Carrie Lam, dato che la città ha vissuto nel 2019 una delle crisi politiche più gravi dal 1997, anno di restituzione alla Cina dei territori.
Nel quarto “Discorso di indirizzo politico”, trasmesso in streaming, la governatrice ha parlato di sfide senza precedenti affrontate dalla sua amministrazione: dalle proteste antigovernative dell’opposizione al controverso disegno di legge sull’estradizione all’impatto sulla salute e sull’economia della pandemia legata al Covid-19.
“Malgrado la Regione amministrativa speciale di Hong Kong sia stata istituita da oltre 23 anni, di tanto in tanto ci sono ancora opinioni divergenti su questioni fondamentali relative al sistema politico”, alcune delle quali, ha aggiunto Lam, “sono manipolate politicamente per l’inadeguata comprensione da parte della società della Costituzione e della Legge fondamentale”, mentre “la consapevolezza di alcune persone del principio ‘un Paese, due sistemi’ deve ancora essere migliorata”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brexit: von der Leyen, ancora non so se troveremo intesa
Restano questioni aperte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
25 novembre 2020
09:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono giornate decisive per il negoziato col Regno Unito” sulle relazioni future, “ma ad oggi non posso dire se alla fine arriveremo ad un accordo. Si sono fatti progressi, abbiamo delineato un possibile testo definitivo”. Ma “ci sono tre questioni: level playing field, governance, pesca” che potrebbero creare difficoltà. Così la presidente della Commissione -Ue, Ursula von der Leyen, al Parlamento europeo. “Faremo tutto il possibile per trovare un accordo. Siamo disposti ad essere creativi ma non a mettere a rischio il mercato unico”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Meghan rivela, ho avuto un aborto spontaneo
Secondo figlio di Harry perduto dopo nascita del piccolo Archie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
25 novembre 2020
10:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Meghan Markle, moglie del principe Harry e duchessa di Sussex, ha rivelato di aver perso un secondo figlio dopo la nascita del primogenito Archie nel maggio del 2019. L’ex attrice americana – che da diversi mesi vive con Harry e Archie a Los Angeles, dopo la decisione clamorosa dei Sussex di rinunciare allo status di membri senior della famiglia reale britannica in favore di una maggiore autonomia – lo ha raccontato in un articolo scritto per il New York Times e dedicato al senso della perdita nella vita umana.   VAI ALLA CRONACA   VAI ALLA POLITICA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE   VAI ALL’ECONOMIA    PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Libia: Di Maio, essenziale assicurare integrità e sovranità
Lo ha detto intervenendo ai Med Dialogues
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
10:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sulla crisi libica “rimane essenziale conseguire l’obiettivo di assicurare l’unità, l’integrità e la sovranità del Paese, attraverso una soluzione politica complessiva dell’attuale impasse e a beneficio di tutta la popolazione libica”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio aprendo i Med Dialogues.
“Ora abbiamo una road-map verso una soluzione complessiva della crisi, con la creazione di una nuova autorità esecutiva, rappresentativa di tutte le regioni della Libia, e un traguardo fissato al 24 dicembre 2021 in libere elezioni parlamentari e presidenziali nel Paese. Si tratta di sviluppi indubbiamente positivi, ed è importante che siano affiancati e sostenuti da analoghi avanzamenti nel campo della sicurezza”, aggiunge.
“Alla comunità internazionale tutta – sottolinea il ministro – resta l’obbligo di rispettare e proteggere da interferenze straniere e interne lo spazio di dialogo che i libici, anche grazie all’iniziativa di UNSMIL, sono riusciti a crearsi in questo cruciale passaggio. Ma è chiaro che per l’Italia la stabilizzazione della Libia e il ripristino dello stato di diritto su tutto il suo territorio riveste un’importanza assoluta e prioritaria”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Erdogan, da missione Ue Irini attacco a Turchia
‘Ispezione nave diretta in Libia viola diritto internazionale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
25 novembre 2020
10:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La perquisizione nel Mediterraneo orientale del cargo turco Roseline-A diretto a Misurata da parte della missione Ue Irini, incaricata di monitorare l’embargo di armi alla Libia, è stata “un attacco” contro la Turchia e “ha violato il diritto internazionale”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, parlando al gruppo parlamentare del suo Akp.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson rassicura i bambini, ‘Babbo Natale verrà’
Premier a un piccolo:’ho consultato esperti, niente restrizioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
25 novembre 2020
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Niente restrizioni per Babbo Natale nonostante l’emergenza Covid. A rassicurare i bambini britannici, in ansia per i regali, è il primo ministro Boris Johnson in persona, con un tweet di risposta alle tante letterine (alcune allegate in copia) ricevute a Downing Street sull’argomento da piccoli sudditi di Sua Maestà.
“Monti, che ha 8 anni, mi ha scritto per chiedere se Babbo Natale sarà in grado di portare i regali quest’anno”, esordisce Johnson, aggiungendo qualche icona natalizia. “Ho avuto un sacco di lettere su questo – prosegue – e così ho parlato con gli esperti e posso ora rassicurarvi che Babbo Natale potrà caricare la sua slitta e consegnare i doni anche questo Natale!”.
Il premier Tory è padre di almeno 5 figli avuti in una vita segnata da due matrimoni e diverse relazioni coniugali, ai quali proprio nel 2020 se ne è aggiunto un sesto, il piccolo Wilfred, messo al mondo a fine aprile dalla futura terza moglie Carrie Symonds. Ed è stato il terzo capo di governo britannico della storia recente a diventare papà ancora una volta durante il mandato a Downing Street, dopo Tony Blair e David Cameron.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, prime vaccinazioni prima di fine dicembre
‘Gli Stati membri si preparino, finalmente vediamo una luce’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
25 novembre 2020
13:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per i vaccini la Commissione europea ora ha contratti con sei società farmaceutiche ed i primi cittadini europei potrebbero essere vaccinati ancora prima della fine di dicembre. Finalmente vediamo una luce alla fine del tunnel”. Lo afferma la presidente Ursula von der Leyen al Parlamento europeo. “Gli Stati membri si devono preparare. Si parla di milioni di siringhe, di catena del freddo, di organizzare centri di vaccinazione e qualificare personale per farlo. Tutto questo va preparato. Gli Stati devono approntare la logistica per il dispiegamento di centinaia di milioni di dosi di vaccini”, ha aggiunto von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ok agli assorbenti gratis in Scozia, primo caso al mondo
Diventa legge l’iniziativa formalizzata a febbraio dal governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
25 novembre 2020
13:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ da ieri legge in Scozia il Period Products Bill, prima provvedimento normativo al mondo che garantisce la fornitura gratis e universale alle donne degli assorbenti e di tutti i prodotti di base necessari nel periodo delle mestruazioni. L’iniziativa, formalizzata a inizio 2020 dal governo locale scozzese guidato dalla leader indipendentista Nicola Sturgeon, ha ricevuto ieri il via libera finale del Parlamento di Edimburgo, con il voto unanime sia della maggioranza secessionista dello Scottish National Party (Snp), sia dei partiti unionisti britannici: dai Conservatori, al Labour, ai Liberaldemocratici, ai Verdi.
Gli assorbenti dovranno essere messi a disposizione sia dalle autorità locali, sia dai responsabili di scuole ed istituzioni educative in giro per le varie contee del territorio più settentrionale del Regno Unito. Si tratta d’una novità assoluta tanto fra le nazioni del Regno Unito, quanto nel resto del pianeta, come sottolineano nei commenti odierni sui media diverse attiviste di organizzazioni di donne. “Questa campagna è stata sostenuta da una vasta coalizione di sindacati, organizzazioni femminili e associazioni caritative”, ha sottolineato fra gli altri Monica Lennon, deputata locale che è stata tra le promotrici della legge. “E’ un segnale al mondo che l’accesso universale gratuito ai prodotti per le mestruazioni può essere garantito”, ha concluso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rohani, con Biden possibili rapporti come prima di Trump
Presidente Iran: ‘Situazione può essere completamente cambiata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
25 novembre 2020
14:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran e gli Usa possono “facilmente” tornare ai rapporti che esistevano prima dell’elezione alla Casa Bianca di Donald Trump, cioè all’epoca dell’amministrazione Obama che firmò con Teheran l’accordo sul nucleare. Lo ha detto oggi il presidente iraniano Hassan Rohani.
L’amministrazione di Joe Biden, ha affermato Rohani, dovrebbe “compensare per le politiche sbagliate” di Trump. “In tal caso – ha aggiunto – Teheran e Washington potranno cambiare completamente la situazione e avviare un nuovo cammino in tutti i campi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ue, revoca misure sia graduale e basata sulla scienza
Ha sottolineato la commissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
25 novembre 2020
14:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Occorre essere molto graduali nella revoca delle misure” anti-Covid, “e basarsi sulla scienza.
Fino a quando i vaccini saranno disponibili ed una grossa massa critica di persone non sarà stata vaccinata, sollecitiamo gli Stati membri a continuare nei loro sforzi per mitigare la pandemia”. Così la commissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides, a chi chiede del coordinamento Ue per la stagione sciistica invernale.
“La revoca delle misure troppo precoce può portare ad un aumento del numero di casi. Non c’è una formula valida per tutti: i diversi Stati hanno realtà diverse”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: record in Usa, 2 milioni di casi in 2 settimane
Martedì almeno 2.100 morti, mai così tanti da maggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 novembre 2020
15:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Negli Stati Uniti e’ record di contagi da coronavirus: due milioni in due settimane, secondo la banca dati del New York Times. Se la crescita proseguira’ a questo ritmo, considerando le inevitabili conseguenze del lungo weekend del Thanksgiving, il numero dei contagi nel mese di novembre potrebbe arrivare a 4,5 milioni, oltre il doppio di tutti i mesi precedenti.
Nella giornata di martedi’ i morti sono stati almeno 2.100, mai cosi’ tanti da maggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden tiene discorso a nazione per Thanksgiving
Milioni di americani in viaggio nonostante la pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 novembre 2020
15:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente eletto Joe Biden terra’ oggi dalla sua Wilmington un discorso alla nazione in occasione della ricorrenza del Thanksgiving, una festivita’ per la quale si sono messi in viaggio milioni di americani nonostante l’emergenza coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: Biden rilancia impegno Usa contro ‘epidemia’
‘Interventi legali, asilo e stop abusi nelle forze armate’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 novembre 2020
15:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden rilancia il suo impegno contro la violenza verso le donne nella giornata internazionale dedicata a quella che definisce “un’epidemia globale”, aggravata dalla pandemia, che costringe molte donne a restare confinate in casa con chi abusa di loro e con minori possibilità di fuggire a causa dell’insicurezza economica.
“Ribadisco il mio impegno a ripristinare la leadership Usa nell’affrontare questa piaga globale”, afferma in una nota il presidente eletto, che intende autorizzare nuovamente il Violence Against Women Act – uno dei risultati legislativi di cui è “più orgoglioso” come ex senatore – e ripristinare le protezione del titolo IX, la legge contro le discriminazioni sessuali ai danni degli studenti, che contribuì a rafforzare quando era vicepresidente.
Biden promette anche asilo alle donne che fuggono le violenze basate sul genere in altre parti del mondo e, come commander in chief, di mettere fine alla piaga della violenza sessuale contro le donne che prestano servizio nelle forze armate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ok Macron a viaggi Natale, vendite biglietti a + 400%
Nel minuto successivo all’annuncio francesi si lanciano su siti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
25 novembre 2020
17:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emmanuel Macron non aveva ancora concluso il suo discorso di 25 minuti per annunciare la fine del lockdown, che i francesi si sono lanciati ieri sera sui siti di prenotazione dei treni per accaparrarsi tutti i posti necessari a trascorrere le feste fuori città con la famiglia. Secondo fonti delle ferrovie SNCF, nel solo minuto successivo all’annuncio che si potrà tornare a viaggiare da una regione all’altra, le vendite di biglietti hanno toccato un aumento del 400%.
“Potremo di nuovo spostarci, senza autocertificazione, anche da regione a regione – queste le parole del presidente che hanno dato il via alla corsa al biglietto alle 20:07 – e trascorrere il Natale in famiglia”. Dopo un minuto, le vendite erano alle stelle.
SNCF, in previsione di quanto puntualmente si è verificato, aveva rafforzato le squadre di turno ieri sera sulle piattaforme di prenotazione ed oggi sono stati previsti turni straordinari per gli addetti agli sportelli delle grandi stazioni. In forte aumento anche le prenotazioni di auto a noleggio mentre le compagnie aeree restano in attesa di miglioramento anche sul fronte delle prenotazioni per viaggi più lunghi. Per questo puntano molto sui test antigenici, considerati il modo migliore per aiutare la ripresa del traffico aereo, duramente colpito dalla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Casa Bianca potrebbe presto revocare bando europei
Media, piano per revocare divieto ingresso visitatori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
25 novembre 2020
17:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione di Donald Trump sta valutando la possibilità di revocare presto le restrizioni di viaggio imposte ai visitatori europei lo scorso marzo per arginare la diffusione del covid. Secondo quanto riferito a Reuters da funzionari Usa e delle compagnie aeree, la task force sul coronavirus della Casa Bianca sostiene un piano per revocare il divieto di ingresso che è stato imposto alla maggior parte dei cittadini non americani in arrivo da Brasile, Gran Bretagna, Irlanda e altri 26 paesi europei (tra cui anche l’Italia). L’allentamento non si applicherebbe invece a Cina e Iran.
Le fonti hanno precisato che il presidente non ha preso una decisione definitiva e la tempistica rimane incerta. Molti funzionari dell’amministrazione sostengono che le restrizioni non hanno più senso dato che la maggior parte dei paesi del mondo non è soggetta al divieto di ingresso. L’eliminazione del bando, inoltre, fornirebbe una spinta per le compagnie aeree statunitensi in difficoltà, che hanno visto i viaggi internazionali diminuire del 70%. Un potenziale ostacolo, pero’, è il fatto che è improbabile che i paesi europei consentano immediatamente alla maggior parte degli americani di recarsi nel continente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump twitta, ‘il 2020 è tutt’altro che finito!’
Commento al sondaggio per cui nel 2024 repubblicani lo voteranno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 novembre 2020
17:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ma il 2020 è tutt’altro che finito!”: lo ha twittato Donald Trump, mentre di fatto è stata già avviata la transizione verso l’amministrazione di Joe Biden.
Il commento di Trump è su un sondaggio secondo cui la maggioranza dei repubblicani affermano che lo rivoterebbero nel 2024.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa 2020: Biden annuncera’ team economico prossima settimana
Lunedi’ primo briefing dell’intelligence
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 novembre 2020
18:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden annuncera’ la prossima settimana la sua squadra economica, dopo aver presentato ieri quella per la politica estera e la sicurezza (con la vistosa eccezione del Pentagono). Lo rende noto il suo staff, aggiungendo che sempre la prossima settimana saranno rese note altre nomine chiave. I media Usa hanno anticipato che l’ex presidente della Fed Janet Yellen dovrebbe andare al Tesoro.
Nel processo di transizione dei poteri ormai avviato, il team di Biden e’ stato aggiornato sulla risposta nazionale alla pandemia, compresa la Operation Warp Speed sui vaccini, e lunedi’ il presidente eletto dovrebbe ricevere anche il suo primo briefing dell’intelligence.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa 2020:Ivanka e Jared potrebbero trasferirsi in New Jersey
Lavori per ampliare la loro proprieta’ in golf club Bedminster
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
25 novembre 2020
18:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ivanka Trump e Jared Kushner hanno presentato ai funzionari di Bedminster, in New Jersey, il progetto per ampliare la loro proprietà sul terreno del Trump National Golf Club. Lo riporta il New York Times. La coppia aveva già ingrandito la residenza nel 2016, ma i nuovi piani presentati al comune prevedono l’ampliamento della camera da letto padronale, cosi’ come del bagno e dello spogliatoio, due nuove camere da letto, uno studio e una veranda al piano terra.
Alla proprietà verranno aggiunti anche altri cinque ‘cottage’ di 460 metri quadri ciascuno e un complesso ricreativo con una spa.
I rappresentanti di Trump dovrebbero presentare il progetto al comune il 3 dicembre.
La figlia del presidente uscente e il marito, entrambi suoi consiglieri, stanno valutando dove trasferirsi a gennaio, quando The Donald lascerà la Casa Bianca, e la maxi-ristrutturazione potrebbe indicare l’intenzione di trasferirsi nel Garden State.
Un’altra possibilita’ e’ che puntino sulla Florida, dove Trump sta ristrutturando il club di Mar-a-Lago. Piu’ improbabile, secondo fonti informate, sarebbe un loro ritorno a New York: la metropoli e’ ormai considerata ‘inospitale’ per la coppia, e perciò apparentemente esclusa dai loro piani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Austria, screening di massa dal 4 dicembre
Test di massa in alcuni laender e per la polizia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
25 novembre 2020
18:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo austriaco ha fissato la tabella di marcia per lo screening di massa con il tampone rapido. Si partirà con il Vorarlberg e Tirolo dal 4 al 6 dicembre, seguiranno il land Salisburgo e l’Alta Austria dal 12 al 13 dicembre. Parallelamente a livello nazionale saranno testati tutti i poliziotti dal 7 al 8 dicembre. In una seconda fase seguiranno Vienna e gli altri laender ad elevata densità abitativa.
Il cancelliere Sebastian Kurz ha annunciato che la settimana prossima il consiglio dei ministri stabilirà le riaperture dopo il lockdown totale, partendo dalla scuola e dal commercio. “I numeri dei contagi stanno scendendo, ma restano comunque alti”, ha sottolineato Kurz, ribadendo il suo appello alla prudenza.
Gli screening “non sono la fine della pandemia”, ha aggiunto il ministro alla salute Rudolf Anschober.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera: attacco a Lugano, plausibile la pista terroristica
Aggredite due donne in un grande magazzino, arrestata una 28enne svizzera
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
25 novembre 2020
10:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sembra sempre più plausibile la matrice terroristica dell’aggressione di due donne da parte di una svizzera di 28 anni ieri a Lugano in un grande magazzino della città svizzera. La polizia federale elvetica Fedpol ha sottolineato, con un tweet, che “l’autrice dell’aggressione era già stata coinvolta in un’indagine di polizia del 2017 relativa al terrorismo jihadista, convertita e poi radicalizzata”, scrive il sito della Radiotelevisione svizzera itaiana.
Ora la donna è al centro di un procedimento penale avviato dal Ministero pubblico della Confederazione. Stando alle prime ricostruzioni dei fatti la 28enne svizzera, che abita nella zona, ha aggredito le due donne ieri poco prima delle 14.00 nel grande magazzino: prima ha tentato di strangolarne una, poi ha colpito la seconda al collo con un coltello. La donna è stata fermata da una coppia di clienti e quindi arrestata dalla polizia. Nessuna delle due vittime è in pericolo di vita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’auto piomba contro la cancelleria a Berlino
Sul veicolo la scritta ‘stop alla globalizzazione’, lo riporta la Bild
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
15:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’auto con la scritta ‘stop alla globalizzazione’ è piombata contro la recinzione della cancelleria tedesca a Berlino. Lo riporta la Bild, citando testimoni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump grazia tacchino ma non risponde se grazierà sé stesso
La cerimonia, come da tradizione, nel Rose Garden della Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 novembre 2020
14:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump, come da tradizione, ha graziato un tacchino – quest’anno di nome Corn – nel Rose Garden della Casa Bianca in vista della Festa del Ringraziamento di giovedì 26 novembre. Dopo aver augurato un felice Thanksgiving a tutte le famiglie americane Trump, affiancato dalla first lady Melania, si è allontanato senza rispondere ai reporter che gli chiedevano se grazierà sé stesso e se incontrerà il presidente eletto Joe Biden.
Il tycoon, secondo quanto riporta il sito Axios, vuole graziare prima di lasciare la Casa Bianca il suo amico ed ex consigliere alla Sicurezza nazionale Michael Flynn, coinvolto nel Russiagate e dichiaratosi colpevole di aver mentito all’Fbi sui suoi contatti con alcuni diplomatici russi durante la transizione tra l’amministrazione Obama e quella Trump nel 2016. Trump avrebbe riferito la sua volonta’ ad alcuni dei suoi piu’ stretti collaboratori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Australia, verso l’obbligo di vaccino per gli arrivi dall’estero
Il ceo della Qantas: ‘I viaggiatori internazionali in partenza dovranno essere vaccinati’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
25 novembre 2020
19:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia si prepara a richiedere ai passeggeri internazionali in arrivo una certificazione che siano vaccinati contro il Covid-19, mentre le autorità delineano le possibili restrizioni di protezione dal virus, nella futura ‘nuova normalità’. Il ministro della Salute Greg Hunt ha indicato in un’intervista che la vaccinazione, e una stretta quarantena di due settimane, saranno condizioni necessari per entrare in Australia.
“Ci aspettiamo che le persone che arriveranno in Australia mentre il Covid-19 continua ad essere una malattia significativa nel mondo, siano vaccinati oppure vadano in isolamento”, ha detto. “Con i risultati promettenti delle sperimentazioni di vaccini, gli australiani potrebbero cominciare a ricevere dosi anche da marzo”, ha aggiunto.
Intanto il ceo della Qantas, Alan Joyce, ha annunciato che i viaggiatori internazionali in partenza dovranno essere vaccinati contro il Covid-19 per volare con la compagnia di bandiera, una volta che il vaccino sarà disponibile al pubblico, aggiungendo che simili regole saranno probabilmente adottate su scala globale. Il passaporto digitale di vaccinazione’ sarà contenuto in una app dello smartphone. Quanto ai voli domestici della Qantas e dell’affiliata low cost Jetstar, Joyce ha detto che ogni decisione dipenderà dai tassi di infezione dal virus nelle varie parti d’Australia.
Già da marzo l’Australia ha sostanzialmente chiuso i confini dal resto del mondo, con un divieto generale di ingresso ai non residenti e con forti raccomandazioni ai cittadini contro ogni viaggio all’estero. Il paese ha avuto un relativo successo nel contenere il coronavirus, registrando finora, su una popolazione di 25 milioni, poco più di 27.800 casi e 907 morti da quando la pandemia si è diffusa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Maradona, dall’abbraccio al Papa all’amore di Napoli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
20:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Diego Armando Maradona. Il ‘più grande di sempre’, come lo piange Napoli, è deceduto per una crisi cardiorespiratoria nella sua casa di Tigres, periferia di Buenos Aires. Era stato da poco dimesso da una clinica dopo un’operazione al cervello. ‘È successo l’inevitabile’, ha scritto il Clarin. Campione dai colpi irripetibili ma anche uomo fragile, Maradona è stato ricordato in tutto il mondo. ‘Un giorno, spero, giocheremo insieme a calcio in cielo’, ha detto Pelè. ‘E’ il nostro passato che se ne va’, ha commentato Platini. Lutto nazionale di tre giorni in Argentina. L’Inghilterra rende onore a colui che fu considerato un vero nemico sportivo. Ai Mondiali del 1986 segnò un gol con la ‘mano de Dios’, in una partita vissuta come una rivincita della guerra della Falkland-Malvinas. Napoli sotto shock. La città commossa è scesa in piazza per ricordarlo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per NYT Servillo tra i 25 grandi attori del secolo
Lista guarda oltre Hollywood, Denzel Washington e’ number one
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
25 novembre 2020
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Toni Servillo entra nella lista dei 25 grandi attori del ventunesimo secolo pubblicata oggi dal New York Times. “Con la sua bella faccia segnata dalle rughe e l’impeccabile eleganza”, l’attore di “Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino “evoca una versione piu’ solida della ‘farfalla sociale’ che Marcello Mastroianni fu nella ‘Dolce Vita”, scrive il critico A.O. Scott.
La “top 25” del Times e’ stata messa assieme da Scott e dalla collega Manohla Dargis. “Alcuni nomi sono nuovi, altri sono con noi da decenni. Nella nostra scelta ci siamo concentrati su questo secolo e guardato oltre Hollywood. Ci sono star e alcuni premi Oscar, ma anche caratteristi e camaleonti, eroi di azione e beniamini dei cinema d’essai. Sono le 25 ragioni per cui amiamo i cinema”, hanno scritto i due critici.
Nella lista guidata dal “fuori categoria” Denzel Washington che “rende il suo lavoro, cioe’ recitare, naturale come il respiro”, e in cui figurano anche, tra gli altri, star come Catherine Deneuve, Daniel Day Lewis, Tilda Swinton e Joaquin Phoenix, Servillo occupa la settima posizione, stretto tra il sudcoreano Song Kang Ho di “Parasite” (sesto) e la cinese Zhao Tao (ottava).
Dell’italiano i critici invitano a rivedere, sempre frutto della collaborazione con Sorrentino, “Il Divo” e “Loro”, rispettivamente ispirati a Giulio Andreotti e Silvio Berlusconi: “Per apprezzare la scala di questa impresa bisognerebbe pensare allo stesso attore che interpreta le parti di Richard Nixon e Barack Obama, o Winston Churchill e Margaret Thatcher”.
I due film “vanno a nozze col teatro del potere e Servillo nel suo makeup grottescamente artificiale assomiglia a volte a un burattino o un fumetto politico”, ma l’attore italiano, secondo il Times, va oltre la satira: “Come un attore shakespeariano che affonda nella maesta’ e mostruosita’ di re antichi o immaginari, Servillo cattura la stravagante umanita’ e il profondo mistero di uomini che vivono per piegare il mondo alla loro volonta’. Ma anche la loro solitudine”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corte Ue all’Italia, assegni a familiari extracomunitari
Anche se residenti fuori dall’Unione europea
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
25 novembre 2020
13:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I cittadini extra Ue in Italia (con permesso unico o soggiornanti di lungo periodo), hanno diritto ad assegni familiari anche per i familiari a carico residenti fuori dall’Ue: lo ha stabilito la Corte di Giustizia della Ue in una sentenza che riguarda il caso di un cittadino dello Sri Lanka e uno del Pakistan, con permessi di soggiorno in Italia, a cui l’Inps aveva negato gli assegni per i loro familiari perché residenti nei rispettivi Paesi.
Secondo la Corte Ue, “è contraria al diritto dell’Unione la normativa italiana che rifiuta o riduce una prestazione di sicurezza sociale al cittadino extra Ue, titolare di un permesso unico o soggiornante di lungo periodo, per il fatto che i suoi familiari risiedono in un Paese terzo, mentre la stessa prestazione è accordata ai cittadini italiani indipendentemente dal luogo in cui i loro familiari risiedono”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Via a summit Italia-Spagna,Conte e 9 ministri giunti da Roma
Da Di Maio a Gualtieri fino a Catalfo. Si parte con bilaterali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PALMA DI MAIORCA
25 novembre 2020
12:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al via il vertice intergovernativo tra Italia e Spagna nel Palazzo de L’ Almudaina, a Palma di Maiorca. Il summit ha preso il via nel cortile del palazzo, dove il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il suo omologo Pedro Sanchez , assieme ai ministri dei due Paesi, hanno ascoltato i rispettivi inni nazionali. Subito dopo sono previsti i bilaterali tra Conte e Sanchez e tra le due delegazioni ministeriali.
Per il governo italiano, oltre al premier, sono presenti il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, il titolare dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il ministro per gli Affari Ue Enzo Amendola, il titolare della Difesa Lorenzo Guerini, il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, e il ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova.
La delegazione spagnola, tra gli altri, è composta dal vicepremier Pablo Iglesias, leader di Podemos e dalla terza vicepremier e titolare dell’Economia Nadia Calvino. I ministri spagnoli presenti, ad eccezione di Iglesias e della titolare del Lavoro Yolanda Diaz Perez, sono tutti membri del Psoe.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Alokozay handicrafts vince il Daring Women in Business Prize
Il premio che sostiene l’imprenditoria femminile in Afghanistan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2020
18:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alokozay handicrafts ha vinto il Daring Women in Business Prize. È un’azienda nata nel 2014 che confeziona abiti della tradizione con tecniche moderne e li esporta sia negli Stati Uniti che in Asia. Fa formazione professionale e dà lavoro a molte donne. Con una larga maggioranza, la giuria ha assegnato all’imprenditrice Laila Alokozay, titolare dell’azienda, il premio nato in risposta alla recessione economica che sta colpendo il Paese. Secondo dati ufficiali, infatti, negli ultimi quattro mesi, il 100% delle attività di proprietà femminile è stato interrotto a causa della pandemia e la metà di queste attività non è più operativa. Per questo Nove Onlus, l’associazione nota per aver dato vita al Pink Shuttle che a Kabul aiuta le donne a spostarsi per la città in sicurezza, ha ideato il Daring Women in Business Prize, che ha riscosso grande interesse nella società afghana.
Dopo aver vagliato decine di progetti, le due giurie – quella italiana e quella afghana del Daring Women in Business – si sono riunite al Shahrara Garden di Kabul per assegnare il premio di 4.000 dollari al progetto vincitore, che è risultato essere quello presentato da Alokozay handicrafts.
La giuria italiana, – composta da Arianna Alessi, vicepresidente Only The Brave Foundation; Stefano Palumbo, direttore della Nando and Elsa Peretti Foundation; Filippo Vettorato in rappresentanza di Anna Fasano, presidente di Banca Etica – si è collegata online con la giuria afghana, composta da Farida Mashal Quraishi, direttrice del Dipartimento degli Affari femminili di Kabul; Sweeta Raheel Tashqurghany, imprenditrice; Shamila Mashal Beigi, dirigente d’azienda; Maryam Azizi, imprenditrice; Ghulam Muhaiuddin, Deputy Branch Manager di Mutahid Bank. Alla proclamazione del progetto vincitore, hanno partecipato: Nove Onlus, sedi di Roma e Kabul; ministry of Women’s Affairs; Departments of Women Affairs a Kabul, partner del Daring Women in Business Prize. ‘Con questa iniziativa di Nove Onlus, grazie alla collaborazione di Only The Brave Foundation, Nando and Elsa Peretti Foundation e Banca Etica – si legge in una nota – si intende lanciare un segnale forte: non c’è sviluppo, non c’è benessere, non c’è ripresa senza le donne, i loro diritti, le loro capacità, il riconoscimento del loro ruolo nella società’.

Mondo tutte le notizie. Tutti i fatti e gli avvenimenti dal Mondo. Sempre aggiornati in tempo reale. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 18 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:15 ALLE 23:21 DI MARTEDì 24 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Laender tedeschi, Natale con massimo 10 persone
Trovato l’accordo in vista della riunione con Merkel. In Spagna limite di 6
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
24 novembre 2020
03:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ministri-presidenti dei Laender tedeschi hanno trovato un accordo per le misure di contenimento per Natale e Capodanno: dal 23 dicembre al primo gennaio sarà possibile ritrovarsi con altri nuclei familiari o altri singoli per un massimo di 10 persone, mentre si invitano tutti i cittadini ad una quarantena preventiva auto-imposta prima delle festività. Lo riferisce Dpa, dopo aver preso visione di una bozza del documento che sarà discusso domani in una riunione con la cancelliera Angela Merkel.
Il governo spagnolo ha proposto di limitare a sei persone le riunioni familiari e sociali che durante le vacanze di Natale e un coprifuoco dall’1 alle 6 il 24 e il 31 dicembre. Lo riporta El Pais. Nella bozza del documento del ministero della Sanità si legge inoltre che per gli incontri familiari si raccomanda di limitare la partecipazione ai conviventi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: shock in Francia per violento sgombero a Parigi
Ministro dell’Interno chiede rapporto a prefetto di polizia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
24 novembre 2020
10:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Shock, polemiche e reazioni indignate in Francia per il violento sgombero da parte della polizia di alcune centinaia di persone, tra migranti e volontari che li sostenevano, che avevano installato tende in Place de la Republique a Parigi per chiedere un alloggio. Lo stesso ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, ha deplorato immagini “scioccanti”, chiedendo un “rapporto” al prefetto di polizia.
“Certe immagini di sgombero del campo illecito di migranti in Place de la Republique sono scioccanti. Ho appena chiesto un rapporto dettagliato sulla realtà dei fatti al prefetto di Polizia entro domani a mezzogiorno. Prenderà delle decisioni non appena ricevuto”, ha scritto il ministro su Twitter mentre infuriano le polemiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: stasera Macron in tv, verso alleggerimento lockdown
In vista di Natale, previste diverse tappe per le riaperture
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
24 novembre 2020
10:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non è una riapertura, è un alleggerimento del lockdown”: questo è il ritornello fra i ministri, che hanno moltiplicato in queste ore le riunioni e che questa mattina – a poche ore dal ritorno di Emmanuel Macron in diretta tv alle 20 con un discorso ai francesi – sono di nuovo all’Eliseo per l’ultimo Consiglio di difesa.
Il presidente deve annunciare le modalità di un alleggerimento delle misure del lockdown, un percorso “a tappe” e “graduale” che dovrà condurre alle feste di Natale e Capodanno. Un periodo festivo che – nei timori del primo ministro Jean Castex – rischia di essere “una fabbrica di Covid”.
Gli ultimi particolari da mettere a punto in vista degli annunci – attesissimi – di Macron e dell’alleggerimento a tappe” del lockdown cominciato il 29 ottobre riguardano prima di tutto i commercianti. Raggiunto l’accordo per il rinvio di una settimana del Black Friday, dal 27 novembre al 4 dicembre, gli esercizi definiti “non essenziali” dovrebbero riaprire il 1 dicembre, con nuove regole per l’affluenza dei clienti.
Contemporaneamente, dovrebbe essere dato il via libera alla ripresa delle cerimonie religiose.
Macron e alcuni consiglieri a lui più vicini, vorrebbero poi, prima di Natale, riaprire teatri, cinema, musei e sale da concerto. Per Natale e Capodanno, l’idea sarebbe di consentire ai francesi di spostarsi e di trascorrere le feste con la famiglia, anche se fra mille cautele nei riguardi di cenoni e riunioni nelle case. Ancora in sospeso per almeno una settimana, la decisione sulla riapertura delle stazioni di sci.
Ultimi a riaprire, in questo schema, saranno i ristoranti, i bar e le palestre, che per tornare all’attività dovrebbero aspettare gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Laender tedeschi, divieto botti Capodanno in piazza
Vietati nei luoghi pubblici e sconsigliati in privato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
24 novembre 2020
10:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ministri-presidenti dei Laender tedeschi concordano sul divieto dei botti di Capodanno nelle piazze e nelle strade pubbliche per evitare assembramenti di persone, mentre in privato si inviterà la cittadinanza a farne a meno. E’ quanto riferisce Dpa, da una bozza del documento che sarà discusso domani nella riunione tra i ministri-presidenti dei Laender e la cancelliera Angela Merkel.
La bozza non prevede un divieto di vendita dei botti di Capodanno, ma si limita a sconsigliarne l’uso. Il dibattito su questo tema è cresciuto nel corso dei giorni scorsi, sollevato dai socialdemocratici e dal sindaco di Berlino, Michael Mueller.
Secondo l’Spd un divieto è necessario per impedire la formazione di assembramenti ed evitare un sovraccarico di lavoro nelle strutture ospedaliere già gravate dal Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Olanda: leader populista Baudet lascia la guida del partito
Media, dichiarazioni antisemite e omofobe da movimento giovanile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
24 novembre 2020
10:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il parlamentare populista olandese Thierry Baudet ha annunciato che si dimetterà dal suo incarico di leader del Forum per la Democrazia (FvD), dopo che i media hanno riportato dichiarazioni antisemite e omofobe da parte del movimento giovanile del suo partito.
Baudet, il cui successore non è stato ancora nominato, ha anche indicato che non sarà più il capo della lista FvD alle prossime elezioni, previste per marzo 2021. Conserverà comunque il suo ruolo di deputato alla Camera bassa del parlamento.
“Rinuncio al mio posto in lista elettorale. Rendo disponibile la mia posizione. Rimarrò ovviamente alla Camera bassa dove sono stato eletto”, ha detto in un video su Twitter.
Alcuni media hanno recentemente riferito che messaggi antisemiti e omofobi circolavano in gruppi online del JFVD, il movimento giovanile del FvD, suscitando aspre critiche all’interno del partito stesso. Qualificando queste informazioni come “terribili”, il signor Baudet ha tuttavia affermato di deplorare che alcuni membri del partito non abbiano voluto attendere un’indagine interna prima di “gettare persone sotto un autobus”, denunciando una “cultura del processo da parte dei media”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump da’ l’ok alla transizione di poteri
‘Ma questo non blocca le azioni legali’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 novembre 2020
11:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha annunciato su Twitter che ha dato l’ok alla transizione dei poteri.
“Nel miglior interesse del nostro Paese sto raccomandando che Emily (Murhpy, responsabile della General Services Administration, ndr) e il suo team facciano cio’ che e’ necessario fare in riferimento ai protocolli iniziali e ho detto al mio team di fare lo stesso”. “C’è qualcosa che blocchi l’aver dato il consenso alla GSA (la General Services Administration) di iniziare le operazioni preliminari alla transizione con i democratici alle nostre azioni legali su quelle che saranno considerate le elezioni più corrotte nella storia politica americana?”, si chiede poi retoricamente il presidente uscente assicurando che “stiamo andando avanti a tutta velocità. Non cederemo mai ai voti falsi e a Dominio”. Dominio è una delle società che ha gestito il voto per corrispondenza per Usa 2020 contestato dal tycoon.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Netanyahu, ‘Bahrein mi ha invitato, ci andrò’
Conversazione telefonica tra premier e principe Al Khalifa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
24 novembre 2020
11:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier israeliano Benyamin Netanyahu andrà presto in Bahrein per una visita di Stato, la prima del genere dopo la firma degli Accordi di Abramo tra i due Paesi. L’invito è arrivato dal principe della corona del Bahrein Salman bin Hamad Al Khalifa con il quale Netanyahu ha avuto oggi una conversazione telefonica.
“Ho appena parlato con il principe – ha detto Netanyahu -.
Una conversazione, la seconda, molto amichevole. Entrambi siamo molto emozionati dal fatto di poter portare la pace ai nostri popoli e ai nostri Paesi in breve tempo. Per questo, mi ha anche invitato a compiere presto una visita ufficiale in Bahrein. Lo farò con piacere”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: nuovo record di morti in Russia, 491 in 24 ore
I nuovi casi sono stati 24.326, potando il totale a 2.138.828
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
24 novembre 2020
11:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero di decessi legati al coronavirus in Russia è aumentato di 491 nelle ultime 24 ore, stabilendo un nuovo record giornaliero dall’inizio della pandemia. Lo certificano i dati pubblicati dal centro nazionale anti-coronavirus. In totale 37.031 persone sono morte a causa del COVID-19. Le nuove infezioni sono invece aumentate di 24.326 casi, arrivando a quota 2.138.828. Il numero di nuovi casi giornalieri è stato superiore a 24.000 per cinque giorni di fila. Secondo il centro di crisi, il tasso di crescita del coronavirus è rimasto pari o inferiore all’1,2% per quattro giorni. Lo riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, i nostri esperti torneranno in Cina il prima possibile
Ryan: ‘Dobbiamo esaminare i risultati degli scienziati cinesi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2020
11:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esperti internazionali torneranno “il prima possibile” in Cina per continuare ad indagare sulle origini del coronavirus e esaminare i risultati degli scienziati cinesi. Lo ha detto il capo delle emergenze dell’Oms Mike Ryan sottolineando di aver avuto “rassicurazioni” da Pechino che “faciliterà le operazioni sul campo”. I cinesi, ha aggiunto, hanno svolto “un incredibile lavoro di ricerca” ma è necessario che esperti internazionali si rechino sul posto per verificare i dati e “rassicurare la comunità internazionale della qualità degli studi”.
Lo scorso luglio un team dell’Agenzia dell’Onu si era recato in Cina per preparare il terreno ad un ‘analisi più approfondita. Da allora nessun esperto internazionale ha più messo piede nel Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Israele riapre scuole in zone verdi e gialle
Ieri 943 casi, in rialzo. Ministero sanità avverte su rischi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
24 novembre 2020
11:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele riaprirà a partire da domenica prossima la maggior parte delle scuole che si trovano nelle zone gialle e verdi come diffusione del virus, mentre resteranno ancora chiuse quelle nelle zone rosse. Lo ha deciso il Comitato interministeriale sul Covid su proposta del ministro dell’educazione Yoav Gallant, nonostante il direttore generale del ministero della sanita Chezy Levi abbia ammonito sui “rischi” che la scelta comporta.
I nuovi casi di infezione sono stati nelle ultime 24 ore – secondo i dati del ministero – 943: il numero più alto dallo scorso 22 ottobre anche se a fronte di 53.191 tamponi. Il tasso di positività è relativamente basso e si colloca all’1.8%. I decessi, dall’inizio della pandemia, sono arrivati a 2.811.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, domani contratto con Moderna per i vaccini
L’annuncio della presidente della Commissione Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
24 novembre 2020
13:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono lieta di annunciare che domani approveremo un nuovo contratto con Moderna” sui vaccini.
Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia: Onu, stanno finendo aiuti per la regione del Tigrè
Si chiede ripristino libertà movimento per operatori umanitari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2020
13:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli operatori umanitari dell’Onu hanno avvertito che i rifornimenti per i soccorsi di emergenza nello Stato regionale etiope del Tigrè stanno finendo, mentre continua il conflitto con il governo federale iniziato lo scorso 4 novembre. Un portavoce dell’agenzia per gli affari umanitari dell’Onu (Ocha), Saviano Abreu, ha detto in un’intervista alla Bbc di non aver potuto inviare personale o rifornimenti, chiedendo il ripristino della libertà di movimento per gli operatori umanitari e per i civili in fuga dal conflitto.
L’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati (Unhcr) afferma che il numero di persone fuggite in Sudan è salito a 40 mila unità. Il Consiglio di sicurezza dell’Onu si riunisce oggi per discutere dei combattimenti nella regione del Tigrè.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: sondaggio, 53% repubblicani sceglierebbe Trump nel 2024
Pence secondo col 12%, Donald Jr all’8%, gli altri sotto il 5%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 novembre 2020
14:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump è il candidato repubblicano preferito in una eventuale corsa nel 2024, battendo con un margine a due cifre altri importanti esponenti del partito, compreso Mike Pence. E’ quanto emerge da un sondaggio di Politico, secondo cui il presidente uscente ottiene il 53% del sostegno tra i repubblicani e gli indipendenti orientati verso il Grand Old Party.
Pence si piazza secondo, ma solo col 12%. Il figlio primogenito di Trump, Donald Jr, è terzo con l’8% mentre altri possibili candidati come i senatori Tom Cotton, Ted Cruz, Mitt Romney o l’ex ambasciatrice all’Onu Nikki Haley incassano meno del 5% delle preferenze.
Il sondaggio conferma quindi che se Trump scendesse in campo per le prossime presidenziali sarebbe una forza formidabile, capace di neutralizzare ogni rivale repubblicano.   VAI ALLA POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE   VAI ALLA CRONACA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Addio a Dinkins, primo sindaco afroamericano di New York
Da Harlem a City Hall, sognava ‘un magnifico mosaico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
24 novembre 2020
14:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
New York dice addio a David Dinkins, il suo primo e finora unico sindaco afro-americano. Da Harlem, dove era cresciuto politicamente, a City Hall, Dinkins guidò la più grande metropoli americana dal 1990 a tutto il 1993, un simbolo di speranza che aveva promesso di fare della metropoli multirazziale sull’Hudson “un magnifico mosaico”.
Stretto tra due figure di più alto profilo – il predecessore Ed Koch e il successore Rudy Giuliani – Dinkins fu una scelta di compromesso per elettori stanchi di tensioni razziali, politicanti corrotti, criminalità e problemi fiscali, ma gli mancò il carisma necessario a tenere in pugno la città.
Tra rivolte razziali a Crown Heights e clamorosi fatti di cronaca – il processo per lo stupro di gruppo di una jogger a Central Park – Dinkins rimase sindaco per un solo mandato. E’ morto nella sua casa dell’Upper East Side a 93 anni, due mesi dopo la scomparsa della moglie Joyce.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: almeno 14 morti in due esplosioni
In un’area abitata da una minoranza sciita
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
24 novembre 2020
16:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 14 persone sono rimaste uccise e altre 45 ferite a seguito di due esplosioni nella città di Bamiyan, Afghanistan centrale, dove vivono molti membri della minoranza etnica principalmente sciita Hazara. Ne ha dato notizia il capo della polizia della città, Zabardast Safi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Spagna, primi vaccini a sanitari e residenti in Rsa
Tra gennaio e marzo somministrazioni in misura limitata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
24 novembre 2020
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La strategia di vaccinazione contro il Covid-19 in Spagna prevede 18 fasce di popolazione a cui verranno somministrate le dosi con priorità ai residenti e ai lavoratori dei centri sanitari e socio-sanitari, circa 2,5 milioni di persone. Lo ha annunciato il ministro della Salute Salvador Illa citato dall’agenzia Efe.
Illa ha spiegato che i gruppi sono stati delimitati in base a quattro livelli di rischio: morbilità e mortalità gravi, grado di esposizione alla malattia, impatto socio-economico e tasso di trasmissione. Il piano definisce tre fasi di priorità in base alla disponibilità delle dosi: una prima “con somministrazione molto limitata” di dosi che va da gennaio a marzo; una seconda, da marzo a giugno, in cui le vaccinazioni saranno aumentate “progressivamente”; e l’ultima per immunizzare tutti i 18 gruppi di popolazione contemplati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Secret Service lavora a trasferimento agenti in Florida
Si rafforza ipotesi Mar-a-Lago residenza Trump post presidenza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
24 novembre 2020
17:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si rafforza l’ipotesi Mar-a-Lago come residenza dei Trump dopo la presidenza. Secondo i media americani il Secret Service starebbe lavorando al trasferimento di agenti nel resort che durante l’amministrazione Trump è stato ribattezzato la Casa Bianca d’inverno. Sono inoltre iniziati i lavori di ristrutturazione dell’area destinata a Donald e Melania Trump. Tempo fa il presidente uscente ha trasferito la sua residenza da New York a Palm Beach e secondo la legge per mantenerla deve trascorrere in Florida almeno sei mesi l’anno.
Si prevede inoltre che Trump passerà diverso tempo anche nel suo golf club a Bedminster in New Jersey e ovviamente a New York nella Trump Tower sulla Quinta Strada. Una fonte della polizia di New York ha rivelato che dal 21 gennaio prossimo, il giorno dopo il giuramento del presidente eletto Joe Biden, il Secret Service prevede di ridurre la sua presenza intorno alla Trump Tower visto che non è più la residenza primaria di Trump. Ed ancora si sta pianificando la riapertura al traffico della 56/a strada, accanto alla Trump Tower.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Pil cresce più di attese terzo trimestre
Aumenta dell’8,5% rispetto al secondo trimestre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
24 novembre 2020
08:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Pil tedesco è cresciuto nel terzo trimestre più delle attese. Lo riferisce l’Ufficio di statistica tedesco di Wiesbaden stamattina. Rispetto al trimestre precedente è aumentato dell’8,5% mentre si stimava una crescita del 8,2%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Italia candida Notturno di Rosi alla selezione per gli Oscar
Shortlist film straniero sarà svelata il 9 febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2020
12:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Notturno di Gianfranco Rosi è il film che l’Italia ha designato per la corsa alla nomination all’Oscar per il miglior film straniero. La Commissione di selezione, istituita dall’ANICA lo scorso luglio su incarico dell'”Academy of Motion Picture Arts and Sciences”, riunita davanti a un notaio e composta da Nicola Borrelli, Simone Gattoni, Paolo Genovese, Carlo Poggioli, Cristina Priarone, Gloria Satta, Baba Richerme ha votato Notturno di Gianfranco Rosi quale film che rappresenterà l’Italia alla 93ma edizione degli Academy Awards nella selezione per la categoria “International Feature Film Award”.
Notturno concorrerà per la shortlist che includerà i dieci film internazionali selezionati dall’Academy e che sarà resa nota il 9 febbraio 2021. L’annuncio delle nomination (la cinquina dei film nominati per concorrere al premio) è previsto per il 15 marzo 2021 mentre la cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles il 25 aprile 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Austria: ‘Se l’Ue ferma lo sci ci dia ristori’
‘Non condividiamo iniziativa Roma, qui ci sarà turismo a Natale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
24 novembre 2020
17:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Vienna non piace l’idea di un Natale senza vacanze sulla neve, proposto da Roma. E in caso lo stop allo sci dovesse essere imposto da Bruxelles, il ministro austriaco alle Finanze Gernot Bluemel e la ministra per il Turismo Elisabeth Koestinger chiedono un ristoro dell’Ue. “Non posso condividere l’iniziativa italiana. In Austria ci sarà di certo un turismo invernale”, ha detto Koestinger citato dall’Apa. “I nostri operatori turistici si baseranno su un ampio protocollo di sicurezza, l’apres ski per esempio non sarà consentito”.
La responsabilità dei contagi, secondo la ministra del Turismo, non è da attribuire esclusivamente al turismo e agli esercizi pubblici. E se Bruxelles dovesse imporre un divieto dello sci, allora andrebbe garantito un risarcimento per un settore che dà lavoro a 700.000 persone, ha detto Koestinger. Il ministro delle Finanze Bluemel ipotizza che uno stop peserebbe per circa 2 miliardi di euro ed ha perciò proposto fondi diretti che lo Stato potrebbe redistribuire alle aziende interessate oppure una riduzione del contributo che l’Austria versa all’Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Louvre annuncia l’acquisto di un Tiepolo
Comprato grazie a mecenati, era per Palazzo Sagredo a Venezia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
24 novembre 2020
19:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il museo del Louvre ha annunciato oggi l’acquisizione, per il suo dipartimento pittura, di un grande dipinto di Giambattista Tiepolo, “Giunone fra le nuvole” (3,50 x 2,10 m), commissionato per il palazzo Sagredo a Venezia e realizzato attorno al 1735. Lo rende noto un comunicato del museo parigino.
L’opera, informa il Louvre, “è stata acquisita da un collezionista privato grazie all’eccezionale mecenatismo della Società degli amici del Louvre, che ha sostenuto l’operazione a livello di 1,5 milioni di euro.
Il dipinto rappresenta Giunone, la dea della fecondità, della maternità e del matrimonio, sorella e sposa di Giove. E’ rappresentata sola, fuori da ogni contesto narrativo, in uno spazio astratto e luminoso. Vestita con una camicia bianca, maniche corte e ampio abito rosa chiaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Beyoncé superstar, nove candidature per Grammy 2021
appuntamento 31 gennaio, in corsa anche Dua Lipa e Taylor Swift
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
24 novembre 2020
20:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Beyonce’ strappa nove candidature ai Grammy e il prossimo 31 gennaio potrebbe fare la storia della musica: alla cantante di “Halo” potrebbe bastare vincerne quattro per diventare l’artista donna piu’ premiata nella storia della manifestazione. Se poi “Queen Bey”, che ha gia’ portato a casa 24 statuette, a fine gennaio dovesse fare l’en plein sarebbe da Guinness: un record per il maggior numero di vittorie in assoluto nella storia dei premi.
La 63esima edizione dei Grammy andra’ in onda in diretta da Los Angeles sulla Cbs col comico Trevor Noah del “Daily Show” a fare gli onori di casa: ancora non e’ chiaro se con il pubblico in sala o, come e’ diventato consuetudine da quando e’ scoppiata la pandemia, davanti a una platea vuota. A far concorrenza alla cantante texana che ha conquistato il cuore e l’ammirazione di milioni di fan in tutto il mondo sono stavolta soprattutto Dua Lipa, il rapper Roddy Ricch (vero nome Rodrick Wayne Moore) e Taylor Swift che hanno ottenuto sei candidature ciascuno, seguiti da Justin Bieber, DaBaby, Billie Eilish e Megan Thee Stallion con quattro a testa.
L’annuncio della Recording Academy premia un’estate superproduttiva per la cantante di “Lemonade”, cominciata con l’uscita di “Black Parade” il 19 giugno, data della ricorrenza di Juneteenth che celebra l’emancipazione degli schiavi, e proseguita con la collaborazione con Meghan The Stallion per “Savage”, il film “Black is King” uscito su Disney+ e l’accordo con Peloton per il fitness in streaming. Le nove candidature fanno gia’ oggi di Beyonce’ l’artista donna con piu’ nominations nella storia dei Grammy: 79 finora, alla pari con Paul McCartney per il secondo posto in classifica dietro Jay-Z che quest’anno ha ottenuto tre chance di vittoria e Quincy Jones, entrambi candidati 80 volte.
“Black Parade” e “Savage” sono in corsa per il disco dell’anno, la categoria piu’ ambita delle 83 in palio quest’anno, assieme a “Colors” dei Black Pumas, “Rockstar” di DaBaby con Roddy Ricch, “Say So” di Doja Cat, “Everything I Wanted” di Billie Eilish, “Don’t Start Now” di Dua Lipa e “Circles” di Post Malone.
Le sei nominations della Swift ne includono cinque per “Folklore”, l’album campione di incassi creato durante il lockdown. Richh e’ risultato l’artista maschio con piu’ candidature dell’edizione 2021.
Ha ottenuto la sua prima candidatura il gruppo K-pop BTS, nella categoria miglior gruppo/duo pop. L’Academy ha dato una chance a Renee Zellweger per la colonna sonora di “Judy”. Una nomination e’ andata anche alla mezzosoprano Cecilia Bartoli per “Farinelli”: la mezzosoprano italiano ha vinto in passato cinque edizioni dei Grammy, l’ultima volta nel 2011.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Francia,farmacisti volontari per vaccinazioni
Già vaccinano la popolazione contro l’influenza stagionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
24 novembre 2020
17:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I farmacisti francesi, che vaccinano attualmente la popolazione contro l’influenza stagionale, si dichiarano volontari per “contribuire” alla futura campagna di vaccinazione contro il Covid-19: è quanto ha fatto sapere oggi la Federazione dei sindacati Farmaceutici di Francia, prima organizzazione sindacale di categoria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: arriva un ‘panic button’ per la sicurezza delle donne
Dispositivi collegati alla polizia sui taxi dell’Andhra Pradesh
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
24 novembre 2020
17:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore dell’Andhra Pradesh Y.S. Jagan Mohan Reddy ha presentato oggi “Abhayam”, un “panic button” che dovrebbe garantire la sicurezza delle donne durante gli spostamenti in taxi o in auto rickshaw (i caratteristici taxi a tre ruote); in caso di emergenza, premendo il bottone, una richiesta di soccorso viene inoltrata direttamente alla polizia.
“L’obiettivo”, ha detto Reddy “è dotare del dispositivo, che funziona tramite un rilevatore Gps, in grado di rilevare la posizione del veicolo in tempo reale, 100mila autorickshaw nel giro dei prossimi dodici mesi”.
I primi mille “panic button” saranno installati sui veicoli in servizio a Visakhapatnam, la capitale esecutiva dello stato. A febbraio se ne aggiungeranno altri 5.000 per poi passare a 50.000 entro luglio e coprire successivamente anche le altre grandi città dello stato, Vijayawada e Tirupati.
Nel lanciare il progetto, Reddy ha ricordato che il suo governo considera prioritaria la sicurezza delle donne e dei bambini: nel 2019 l’Andhra Pradesh ha approvato, primo tra tutti gli stati indiani, una legge a favore della donne, il cosiddetto “Disha Bill”, che prevede un procedimento lampo, appena 21 giorni, quando una donna denuncia uno stupro o una violenza sessuale.
Una delle piaghe della giustizia indiana è la lunghezza esasperante dei procedimenti giudiziari, che spesso finiscono per scoraggiare le vittime dal presentare denunce.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: arriva piano Ue per favorire l’integrazione
Fondi comuni per migliorare formazione, sanità, alloggi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
24 novembre 2020
18:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per far funzionare le politiche di asilo e migrazione serve anche una politica di integrazione e inclusione efficace, fondamentale anche per aiutare l’economia.
Lo sostiene la Commissione Ue nel suo piano d’azione per l’integrazione dei cittadini dei Paesi terzi, che indica la strada ai Governi perché approfittino dei fondi europei per integrare i ‘nuovi arrivati’ sul suolo Ue. Il piano d’azione punta su istruzione e formazione, “con particolare attenzione alla facilitazione del riconoscimento delle qualifiche e all’apprendimento linguistico”. Preme poi per “un migliore riconoscimento delle competenze, per valorizzare pienamente il contributo delle comunità di migranti, in particolare delle donne”. La Commissione collaborerà con datori di lavoro e parti sociali per promuovere l’integrazione sul mercato del lavoro, sostenere l’imprenditorialità e agevolare il riconoscimento e la valutazione delle competenze. Bruxelles chiede anche che venga promosso l’accesso ai servizi sanitari e ad alloggi adeguati a prezzi accessibili, finanziato tramite il Fondo europeo di sviluppo regionale, il Fondo sociale europeo Plus, il Fondo Asilo e migrazione e il programma InvestEU.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, scoperto nello Utah un monolite argentato
E’ stato trovato da alcuni dipendenti del Dipartimento di Pubblica Sicurezza mentre sorvolavano la zona
DESERTO UTAH
24 novembre 2020
18:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un monolite argentato, piantato nel terreno, è stato trovato nel deserto dello Utah, negli Usa, da alcuni dipendenti del Dipartimento di Pubblica Sicurezza mentre sorvolavano la zona. Non è ancora chiaro chi lo abbia messo lì.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: accordo in Gb, ok a incontri tra famiglie a Natale
Restrizioni saranno alleggerite 5 giorni, intesa fra 4 nazioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
24 novembre 2020
18:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Accordo fatto nel Regno Unito su un parziale alleggerimento delle restrizioni anti Covid limitato a 5 giorni in occasione delle festività di Natale: dal 23 al 27 dicembre. Lo riferiscono fonti governative a conclusione di una riunione ad hoc del comitato di emergenza Cobra convocato dal governo Tory di Boris Johnson: riunione durante la quale è stata raggiunta un’intesa sull’adozione di regole uniformi fra le 4 nazioni del Regno con i rappresentanti dei governi locali della Scozia (guidato dagli indipendentisti dell’Snp), del Galles (guidato dai laburisti) e dell’Irlanda del Nord (formato dalla coalizione fra unionisti del Dup e repubblicani dello Sinn Fein).
I dettagli saranno formalizzati presto. Dalle anticipazioni si è comunque appreso che nelle 5 giornate in questione saranno consentiti incontri e cene fra nuclei familiari non conviventi, seppure con un tetto massimo di persone previste, e allentate temporaneamente parte delle limitazioni precauzionali sugli spostamenti (con mezzi pubblici o privati) fra comune e comune, contea e contea, nazione e nazione. Via libera secondo la Bbc pure alla possibilità di pernottare in casa di parenti e familiari la notte della vigilia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden,la nomina di Kerry mostra mia determinazione sul clima
Presidente eletto presenta primi membri squadra di governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 novembre 2020
19:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La nomina di John Kerry come inviato per il clima mostra “la mia determinazione a combattere il cambiamento climatico”: lo ha detto Joe Biden presentando i primi membri della sua nuova squadra di governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Futura ambasciatrice a Onu, torna multilateralismo
Lo dice Linda Thomas-Greenfield, nominata da Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 novembre 2020
19:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il multilateralismo sta tornando, la diplomazia sta tornando”: lo ha detto Linda Thomas-Greenfield, nominata da Joe Biden ambasciatrice Usa all’Onu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Blinken, perseguirò la cooperazione internazionale
Indicato come segretario di Stato da presidente eletto Joe Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 novembre 2020
19:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anthony Blinken, nominato segretario di Stato da Joe Biden, si è impegnato a “perseguire la cooperazione internazionale” nel suo primo intervento durante la presentazione dei primi membri della nuova squadra di governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Kerry, l’accordo di Parigi sul clima non basta
‘Il mondo deve aumentare le sue ambizioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 novembre 2020
19:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
John Kerry, nominato da Joe Biden inviato presidenziale per il clima, ha sollecitato il mondo ad aumentare le ambizioni della lotta contro il cambiamento climatico: “L’accordo di Parigi non è abbastanza”, ha detto nel suo primo intervento di presentazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Obama, ‘grazie alla pandemia Sasha e Malia grandi amiche’
L’ex presidente, ‘hanno superato la fase della competizione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
24 novembre 2020
20:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sasha e Malia sono diventate grandi amiche con la pandemia. Lo rivela Barack Obama in un’intervista a People. Secondo quanto detto dall’ex presidente degli Stati Uniti, tra i risvolti positivi dell’isolamento c’è stato il fatto che le sue due figlie sono diventate molto più vicine e hanno superato la fase della competizione dovuta alla differenza di età.
“Credo – ha spiegato Obama riguardo all’isolamento e alla famiglia riunita di nuovo – che parte del bello è stato vedere Malia e Sasha diventare grandi amiche. Hanno tre anni di differenza tra di loro e quando una ha 16 anni e l’altra 13 c’è ancora la competizione tra sorelle. Ora invece certe litigate sono una cosa del passato”.
Sia Sasha che Malia ora sono studentesse universitarie, rispettivamente frequentano l’University of Michigan e Harvard University. Obama sarà in copertina del numero di People in edicola il 25 novembre. Oltre all’intervista in cui rivela che la Casa Bianca ha messo a dura prova il suo matrimonio con Michelle, saranno pubblicate anche delle foto esclusive dell’ex First Family.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: anche la Francia supera le 50 mila vittime
Secondo i dati di Santé Publique
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
24 novembre 2020
20:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche la Francia, dopo l’Italia, ha superato la soglia delle 50.000 vittime di Covid-19. Secondo i dati di Santé Publique, con 454 decessi negli ospedali e il cumulo di 4 giorni di morti in case di riposo e istituti per disabili (551), oggi si è raggiunta la cifra di 50.237 morti dall’inizio della pandemia.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete, approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 20 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:24 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

ALLE 03:15 DI MARTEDì 24 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Media, incontro Netanyahu, bin Salman, Pompeo
In Arabia Saudita. Anche direttore Mossad Yossi Cohen
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
23 novembre 2020
06:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Benyamin Netanyahu e il direttore del Mossad Yossi avrebbero incontrato ieri in Arabia Saudita il principe della corona Mohamed Bin Salman in un incontro segreto. Alla riunione – secondo quanto riferiscono alcuni media – ha partecipato anche il segretario di stato Mike Pompeo. L’ufficio del premier – citato dai media – non ha voluto commentare l’indiscrezione.
L’incontro – secondo fonti israeliane riferite dai media – è avvenuto a Neom, città saudita ad alta tecnologia sul Mar Rosso non distante dai confini con l’Egitto. E’ considerata la smart city dell’Arabia. Netanyahu e Cohen sono arrivati a bordo di un aereo privato che – secondo i media – è stato tracciato dai siti di volo. E’ rimasto a terra per circa due ore ed è ritornato in Israele attorno alla mezzanotte e mezza. Haaretz sostiene che è lo stesso aereo privato che ha portato il premier varie in Russia per le sue visite al presidente Putin. Lo stesso che avrebbe voluto prendere per andare a firmare a Washington gli Accordi di Abramo ma che poi fu sostituito con un volo El Al.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emergenza Covid, a New York 650 cadaveri in camion frigo
A El Paso la Guardia Nazionale in aiuto degli obitori
(2)
VEDI EDIZIONE PRECEDENTE
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
09:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
New York trema all’ipotesi di una seconda ondata di Covid-19. Le scuole sono state chiuse e nuove restrizioni si delineano all’orizzonte. Intanto la Grande Mela si trova ancora a fare i conti con la prima ondata della scorsa primavera. Centinaia di corpi di persone morte a causa del virus nei mesi scorsi sono ancora parcheggiati in camion frigoriferi sul lungofiume a Brooklyn.
I corpi, circa 650, appartengono a persone per le quali non è stato possibile rintracciare le famiglie o a persone che non si potevano permettere un’adeguata sepoltura. I camion frigoriferi sono stati disposti come obitorio di emergenza durante il picco della pandemia e da allora le autorità sono al lavoro per rintracciare e aiutare i familiari delle vittime.

La rivelazione sui corpi ancora da seppellire arriva mentre la città teme una seconda ondata. Il sindaco di NY Bill de Blasio ha disposto la chiusura delle scuole pubbliche e non è escluso che a breve possano scattare altre restrizioni nel tentativo di contenere il virus. La pandemia non molla infatti la presa su New York e sugli Stati Uniti che, in media, hanno registrato più di 110.000 casi al giorno nell’ultimo mese, con picchi fino a 200.000.
La situazione è particolarmente grave anche a El Paso, in Texas, dove il sindaco Dee Margo ha chiesto e ottenuto l’intervento della Guardia Nazionale per aiutare gli obitori della contea travolti dal balzo dei decessi per Covid.
Restrizioni sono scattate in quasi tutti gli stati americani in vista della festa del Ringraziamento, che cade l’ultimo giovedì del mese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson annuncia dopo lockdown, relax sui pub
Ma resteranno strette locali in attesa d’alleggerimento a Natale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 novembre 2020
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il lockdown nazionale bis anti-coronavirus, imposto in Inghilterra dai primi di novembre per contrastare la seconda ondata di contagi, scadrà come previsto il 2 dicembre, ma sarà sostituito da uno schema complessivamente rafforzato di restrizioni parziali locali – graduate territorio per territorio a seconda dei dati – rispetto al periodo precedente. Lo riporta la Bbc, anticipando l’annuncio del premier Boris Johnson previsto oggi in video collegamento con la Camera dei Comuni, che comunque delinea un alleggerimento dello scenario, con ok alla riapertura di negozi non essenziali e palestre (se garantito il distanziamento fra le persone e l’uso obbligato della mascherina al chiuso), oltre che di ristoranti e pub: questi ultimi con ripristino del coprifuoco alle 22 in vigore a ottobre come orario limite per le ultime ordinazioni, ma con diritto a rinviare la chiusura alle 23 per consentire agli avventori di consumare ciò che si sia già ordinato.
Le nuove norme accompagneranno il Regno fino al periodo di Natale: periodo per il quale il governo Johnson ha concordato ieri con quelli locali di Scozia, Galles e Irlanda del Nord uno schema ad hoc valido per l’intero Regno Unito che dovrebbe prevedere un ulteriore rilassamento limitato a 5 giorni festivi in cui i contatti familiari torneranno a essere autorizzati fra nuclei non conviventi. Sebbene con un tetto massimo di persone e la precisazione di vari ministri che comunque “non sarà un Natale del tutto normale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, con vaccini speranza di mettere fine alla pandemia. ‘Evitate i cenoni in famiglia a Natale’
La luce in fono a questo buio tunnel sta diventando più luminosa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è adesso una reale speranza che i vaccini, insieme con altre misure sanitarie già testate – possano contribuire a mettere fine alla pandemia di Covid-19”.
Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sul coronavirus.
“La luce in fondo a questo lungo e buio tunnel sta diventando più luminosa dopo le ultime buone notizie sui vaccini”, ha aggiunto. “Nessun vaccino nella storia è stato sviluppato così rapidamente. La comunità scientifica ha stabilito un nuovo standard per la creazione dei vaccini”, ha sottolineato. La decisione più saggia a Natale sarebbe quella di non fare né pranzi né cene in famiglia per contenere la diffusione del coronavirus. Lo ha detto il capo tecnico dell’Oms,a Maria Van Kerkhove. “La difficile decisione di non riunirsi in famiglia per le feste è la scommessa più sicura”, ha sottolineato la dottoressa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson, dal 3 dicembre riaperture solo parziali
Dopo lockdown tornano restrizioni locali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 novembre 2020
18:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riapertura dei negozi non essenziali, delle palestre, dei ristoranti e dei pub (ma con coprifuoco alla 22 per gli ultimi ordini, esteso alle 23 per le consumazioni già servite): sono alcune delle misure destinate a essere rese possibili nel Regno Unito, ma solo in alcune regioni, dall’alleggerimento delle precauzioni anti-Covid dopo la scadenza del lockdown nazionale bis in vigore in Inghilterra fino al 2 dicembre prossimo compreso, come formalizzato in video collegamento alla Camera dei Comuni da Boris Johnson.
Nel suo statement, il primo ministro Tory ha sottolineato come l’incremento dei contagi sia ora in frenata, non senza avvertire che l’emergenza non è ancora alle spalle. E che le restrizioni non verranno azzerate in attesa che “i progressi sui vaccini” e i programmi verso “test di massa” diano gli effetti sperati, ma torneranno a essere graduate a livello locale territorio per territorio secondo tre livelli di allerta – prima di “un’esenzione” più ampia limitato a 5 giorni festivi in occasione del Natale “in tutto il Regno Unito” – in una versione riveduta e “rafforzata” rispetto a prima del lockdown: secondo uno schema che prevede fra l’altro il ritorno del pubblico agli eventi sportivi fino a 4000 spettatori nelle aree sottoposte ad allerta gialla e fino a 2000 in quelle con allerta arancione, ma non in quelle a più alto tasso di casi locali destinate a rimanere segnate dall’allerta rossa.
“Una via d’uscita” dall’emergenza coronavirus “è in vista”. Se ne è detto convito oggi il premier britannico Boris Johnson, annunciando alla Camera dei Comuni i piani per il dopo lockdown, che non sarà prorogato oltre il 2 dicembre in in Inghilterra, come ha confermato. “La cavalleria della scienza” sta arrivando e “nei nostri cuori sappiamo che in primavera avremo successo”, ha aggiunto Johnson, facendo riferimento ai progressi sui vaccini (in particolare con gli annunci di oggi sul prototipo britannico Oxford/Astrazeneca) e ai programmi sulla promessa estensione dei test a livello di massa nel Regno, ribadendo tuttavia che “non siamo ancora” al traguardo finale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: processo Sarkozy sospeso fino a giovedì
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
23 novembre 2020
19:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il processo per corruzione all’ex presidente francese Nicolas Sarkozy sulla cosiddetta vicenda delle “intercettazioni” è stato sospeso fino a giovedì: è quanto riferiscono i media francesi. Il processo per corruzione a Nicolas Sarkozy è dunque sospeso fino a giovedì. Poco dopo l’apertura, il tribunale di Parigi ha infatti “deciso di ordinare una expertise medica” di uno degli imputati, l’ex alto magistrato di 73 anni, Gilbert Azibert, oggi assente dall’aula per cause mediche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brexit: crescono speranze d’intesa, la sterlina s’impenna
Telegraph evoca intervento Johnson per sciogliere nodi negoziali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 novembre 2020
10:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Crescono le aspettative dei mercati britannici di una potenziale svolta positiva nei negoziati fra il governo di Boris Johnson e l’Ue sulle relazioni post Brexit, dopo mesi di stallo, con la sterlina che oggi s’impenna a Londra in apertura al suo livello più alto contro il dollaro da 11 settimane. Ad alimentare la fiducia degli operatori – che hanno sempre temuto l’ipotesi di un no deal, sperando invece nella firma di un accordo di libero scambio – sono le indicazione giunte da fonti europee nel fine settimana a margine dei colloqui dei giorni scorsi di Bruxelles, secondo le quali un’intesa sarebbe ormai definita “al 95%”: seppure con nodi chiave ancora da sciogliere sui tre punti cruciali rimasti finora irrisolti, ossia i diritti sulla pesca, la richiesta europea di un allineamento britannico in alcuni ambiti normativi a tutela di una concorrenza commerciale leale (il cosiddetto level playing field) e la governance di possibili contenziosi giuridici futuri.
Questioni su cui, secondo quanto anticipa peraltro oggi il Telegraph, una spinta decisiva verso un compromesso potrebbe venire da un intervento diretto nel negoziato in settimana da parte del premier Johnson, attraverso possibili colloqui faccia a faccia tra lui e i vertici politici dell’Ue paralleli a quelli tecnici tuttora in corso fra i due team negoziali guidati da Michel Barnier e da lord David Frost.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Venezuela, Maduro annuncia dicembre senza quarantena
Appello a cautela ‘per permetterci rilancio economico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CARACAS
23 novembre 2020
10:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha annunciato che al termine della settimana di quarantena radicale che comincia oggi fino al 29 novembre, “il mese di dicembre si svolgerà nel quadro di una flessibilizzazione sicura e controllata” delle misure di contrasto della pandemia da coronavirus. Per quanto riguarda i dati giornalieri sull’andamento del Covid-19, Maduro ha annunciato che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 400 nuovi casi di contagio, per un totale generale da marzo di 99.835, e due morti che portano il bilancio complessivo di questo settore a quota 871. In un discorso diffuso dalla tv statale Vtv, Maduro ha poi indicato che “stiamo arrivando a Natale, desideriamo condividere lavoro, regali, amore, perdono, e nuovi incontri con le famiglie, con amici e amiche. Il Natale è l’epoca più bella dell’anno, è un’epoca di spiritualità, e ancor più in questo 2020 in cui il coronavirus ha rilanciato i valori della famiglia”. Il capo dello Stato ha quindi rivolto un appello alla popolazione a fare attenzione, a rispettare con la settimana di quarantena radicale e volontaria con tutti i protocolli, “affinché in dicembre, ultimo mese dell’anno, possiamo sviluppare un rilancio economico, commerciale, permettere un nuovo incontro delle famiglie e tutta l’attività di cui il Paese ha bisogno”, attraverso una flessibilizzazione sicura e controllata, con mascherine, lavaggio delle mani e distanziamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Pakistan, altri 34 morti e 2.576 casi in 24 ore
Il totale delle vittime sale a 7.697
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
23 novembre 2020
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 34 le persone morte per il Covid-19 in Pakistan nelle ultime 24 ore, con il totale che sale così a 7.697 dall’inizio della pandemia. Lo ha reso noto il ministero della Sanità.
I nuovi contagi sono 2.576,, con il totale che arriva a 376.929. I pazienti in condizioni critiche sono 1.677, vale a dire 24 in più delle precedenti 24 ore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: via a processo a Sarkozy per corruzione
Per la prima volta un ex presidente compare in aula di tribunale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
23 novembre 2020
10:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ il primo capo dello stato francese a comparire davanti ai giudici come imputato: alle 13:30 Nicolas Sarkozy comparirà davanti ai giudici per corruzione nel caso delle intercettazioni, al fianco del suo avvocato Thierry Herzog e dell’ex magistrato Gilbert Azibert, entrambi coinvolti in un processo senza precedenti nella Quinta repubblica.
Prima di Sarkozy, soltanto il suo predecessore Jacques Chirac fu messo sotto accusa, e condannato nel 2011, per lo scandalo dei falsi impieghi al Comune di Parigi, ma non comparve mai nell’aula di tribunale a causa del suo precario stato di salute.
Sessantacinque anni, appena alleggerito dalle accuse per le tangenti libiche a causa della ritrattazione del testimone chiave a suo carico, Nicolas Sarkozy ha promesso di essere “combattivo” davanti al tribunale ed ha ripetuto negli ultimi giorni di non essere “un corrotto”.
Il processo dovrebbe durare fino al 10 dicembre, ma resta appeso come diversi altri appuntamenti giudiziari, alla situazione della pandemia e potrebbe essere rinviato su richiesta dell’ex magistrato Azibert, 73 anni, per motivi medici.
Il caso delle intercettazioni, o “affaire Bismuth”, è legato a quello delle tangenti libiche per la campagna presidenziale del 2007. Quando i giudici misero sotto controllo il cellulare dell’ex presidente nel 2013 per indagare sul presunto denaro arrivato da Tripoli, scoprirono che Sarkozy utilizzava una linea segreta sotto il nome di “Paul Bismuth”, per comunicare con il suo legale, Herzog. L’accusa ritiene che alcune conversazioni intercettate hanno rivelato l’esistenza di un “patto” di corruzione: Sarkozy, attraverso Herzog, avrebbe dato “una mano” ad Azibert per ottenere una carica nel principato di Monaco a cui ambiva (e che non ha mai ottenuto). In cambio, Azibert avrebbe fornito informazioni coperte dal segreto su una procedura avviata nei confronti dell’ex capo dello stato davanti alla Corte di Cassazione a margine di un altro scandalo, quello “Bettencourt”, dal nome dell’erede L’Oreal.
Processo, come letto sopra, rinviato.   VAI ALLA POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLO SPORT   VAI AL CALCIO   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE    VAI ALLA TECNOLOGIA    PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Berlino, possibile vaccino già entro fine anno
Ministri Spahn (salute) e Scholz (finanze) sono ottimisti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
23 novembre 2020
13:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Berlino si ritiene che il vaccino anti Covid possa essere disponibile già entro la fine dell’anno in Germania. È quello che ha detto il ministro della Salute Jens Spahn al Redaktionsnetwerk Deutschland: “C’è ragione di essere ottimisti sul fatto che il vaccino possa essere autorizzato già entro la fine di dicembre. E a quel punto si può partire subito”, ha detto il politico della Cdu. Anche il ministro delle Finenze Olaf Scholz, Spd, ha confermato alla Bold on line: “Abbiamo affrontato i preparativi in modo che i centri siano pronti già a metà dicembre. Credo che con il vaccino si possa iniziare più velocemente di quanto ritenuto finora”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, incontro Netanyahu, bin Salman, Pompeo
In Arabia Saudita. Anche direttore Mossad Yossi Cohen
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
23 novembre 2020
11:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Benyamin Netanyahu e il direttore del Mossad Yossi avrebbero incontrato ieri in Arabia Saudita il principe della corona Mohamed Bin Salman in un incontro segreto. Alla riunione – secondo quanto riferiscono alcuni media – ha partecipato anche il segretario di stato Mike Pompeo. L’ufficio del premier – citato dai media – non ha voluto commentare l’indiscrezione.
L’incontro – secondo fonti israeliane riferite dai media – è avvenuto a Neom, città saudita ad alta tecnologia sul Mar Rosso non distante dai confini con l’Egitto. E’ considerata la smart city dell’Arabia. Netanyahu e Cohen sono arrivati a bordo di un aereo privato che – secondo i media – è stato tracciato dai siti di volo. E’ rimasto a terra per circa due ore ed è ritornato in Israele attorno alla mezzanotte e mezza. Haaretz sostiene che è lo stesso aereo privato che ha portato il premier varie in Russia per le sue visite al presidente Putin. Lo stesso che avrebbe voluto prendere per andare a firmare a Washington gli Accordi di Abramo ma che poi fu sostituito con un volo El Al.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: Joshua Wong in carcere in attesa della sentenza
Insieme ad altri due attivisti delle proteste del 2019
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
12:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joshua Wong, Agnes Chow e Ivan Lam, tre dei più noti attivisti delle proteste pro-democratiche a Hong Kong nel 2019, sono stati posti in detenzione dalla Corte dell’ex colonia britannica dove sono comparsi oggi in apertura del loro processo dichiarandosi colpevoli. La misura di restrizione della libertà è stata decisa in attesa della sentenza, prevista il 2 dicembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brexit: Barnier, restano ancora divergenze fondamentali
‘Ma continuiamo a lavorare per un accordo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
23 novembre 2020
12:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo le discussioni tecniche di questo weekend, i negoziati continuano online oggi con David Frost e i nostri team. Il tempo è poco. Ancora ci sono divergenze fondamentali ma continuiamo a lavorare duro per un accordo”: lo scrive su twitter il capo negoziatore Ue per la Brexit Michel Barnier.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: Italia e altri Ue, misure contro chi ostacoli la pace
Nota con Francia-Germania-Gb: ‘Pieno sostegno al Foro Dialogo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
12:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, Germania, Italia e Regno Unito hanno ribadito oggi il loro “pieno sostegno al processo” guidato dalle Nazioni Unite per dare alla Libia nuove istituzioni che guidino il Paese verso le elezioni del 24 dicembre e hanno avvertito di essere “pronti ad adottare misure contro coloro che ostacolano il Foro di Dialogo Politico Libico e gli altri track del processo di Berlino, nonché nei confronti di coloro che continuano a depredare fondi statali o a commettere abusi e violazioni dei diritti umani in tutto il Paese”. Lo si legge in una nota congiunta emessa dai quattro Paesi nella giornata in cui si apre in forma virtuale una nuova sessione dello stesso Foro di Dialogo.
“Condividiamo e sosteniamo pienamente – si legge ancora nella dichiarazione – l’obiettivo complessivo del Foro di Dialogo di generare consenso su un nuovo quadro unificato di governance, basato sull’accordo raggiunto a Tunisi che delinea la struttura e le prerogative per il nuovo Consiglio Presidenziale riformato e un separato Capo di Governo che guiderà la transizione”.
“Oggi più che mai – conclude la nota – ci schieriamo con l’immensa maggioranza dei libici che rifiutano lo status quo, qualsiasi opzione militare o violenta per risolvere la crisi e il terrorismo. Condividiamo la loro opposizione a tutte le interferenze straniere e sosteniamo la loro determinazione ad unirsi in un dialogo pacifico e patriottico”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson annuncia dopo lockdown, relax sui pub
Ma resteranno strette locali in attesa d’alleggerimento a Natale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 novembre 2020
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il lockdown nazionale bis anti-coronavirus, imposto in Inghilterra dai primi di novembre per contrastare la seconda ondata di contagi, scadrà come previsto il 2 dicembre, ma sarà sostituito da uno schema complessivamente rafforzato di restrizioni parziali locali – graduate territorio per territorio a seconda dei dati – rispetto al periodo precedente. Lo riporta la Bbc, anticipando l’annuncio del premier Boris Johnson previsto oggi in video collegamento con la Camera dei Comuni, che comunque delinea un alleggerimento dello scenario, con ok alla riapertura di negozi non essenziali e palestre (se garantito il distanziamento fra le persone e l’uso obbligato della mascherina al chiuso), oltre che di ristoranti e pub: questi ultimi con ripristino del coprifuoco alle 22 in vigore a ottobre come orario limite per le ultime ordinazioni, ma con diritto a rinviare la chiusura alle 23 per consentire agli avventori di consumare ciò che si sia già ordinato.
Le nuove norme accompagneranno il Regno fino al periodo di Natale: periodo per il quale il governo Johnson ha concordato ieri con quelli locali di Scozia, Galles e Irlanda del Nord uno schema ad hoc valido per l’intero Regno Unito che dovrebbe prevedere un ulteriore rilassamento limitato a 5 giorni festivi in cui i contatti familiari torneranno a essere autorizzati fra nuclei non conviventi. Sebbene con un tetto massimo di persone e la precisazione di vari ministri che comunque “non sarà un Natale del tutto normale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia: Hrw, governo protegga i civili che vivono a Makallè
Esercito federale avanza verso capitale della regione dei Tigrè
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
13:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’organizzazione per la difesa dei diritti umani Human rights watch (Hrw) ha esortato il governo dell’Etiopia a proteggere i civili che vivono nella capitale dello Stato regionale del Tigrè, Makallè, mentre i soldati dell’esercito federale avanzano verso la città nel conflitto scoppiato lo scorso 4 novembre tra Addis Abeba e le forze fedeli al partito di governo locale, il Fronte di liberazione del popolo del Tigrè (Tplf). Il primo ministro etiope, Abiy Ahmed, ha concesso ieri alle forze tigrine 72 ore per arrendersi, ma il Tplf ha risposto che continuerà a combattere.
Il direttore esecutivo di Hrw, Kenneth Roth, ha detto via Twitter che l’esercito etiope, oltre a “minacciare che non ci sarà pietà, ha il dovere di risparmiare il male anche a coloro che rimangono a Makallè”. L’esercito federale etiope ha avvertito i 500 mila abitanti della capitale tigrina che l’esercito avrebbe “circondato” la città e l’avrebbe attaccata con il fuoco dell’artiglieria.
Secondo quanto riferito, il conflitto ha ucciso centinaia di persone, sfollandone migliaia. L’Onu ha messo in guardia dai rischi di una crisi umanitaria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: 7 militari uccisi in agguato a nord di Baghdad
Fonti locali puntano il dito contro cellule dell’Isis
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
23 novembre 2020
13:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sette agenti delle forze di sicurezza irachene sono stati uccisi nelle ultime ore a nord di Baghdad in un agguato teso da miliziani che si pensa appartengano al sedicente Stato islamico. Lo riferiscono stamani media di Baghdad, secondo cui il governatore della regione di Salahuddin, a nord della capitale, ha annunciato un lutto ufficiale di tre giorni per le vittime dell’attacco “terroristico”.
Questo è avvenuto, secondo le fonti, in una strada di montagna 200 km a nord di Baghdad, nella zona di Monte Makhul.
Un ordigno improvvisato è esploso ieri al passaggio di un veicolo. Quando gli agenti sono arrivati sul posto sono stati falcidiati dalle raffiche di fucili automatici dei miliziani.
Sei militari sono morti sul colpo, un settimo è deceduto in seguito alle ferite riportate.
Non ci sono ancora rivendicazioni ufficiali dell’attacco, che secondo fonti locali è stato compiuto da miliziani dell’Isis.
L’organizzazione era stata dichiarata sconfitta in Iraq a dicembre del 2017. Negli ultimi mesi si sono intensificati gli attacchi armati rivendicati o attribuiti all’Isis in varie regioni dell’Iraq.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: tensioni su nave turca perquisita da missione Irini
Media Ankara: ‘Ispezione illegale, cargo trasporta aiuti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
23 novembre 2020
13:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuove tensioni tra Turchia e Ue nel Mediterraneo orientale. Una nave battente bandiera di Ankara, la Roselina-A, partita da Istanbul e diretta al porto libico di Misurata, sarebbe stata fermata e perquisita la scorsa notte per diverse ore da militari impegnati nella missione navale Ue Irini, incaricata di monitorare l’embargo di armi verso la Libia. Il cargo sarebbe stato bloccato al largo della costa sudoccidentale della Grecia dalla fregata tedesca Hamburg, su richiesta del comando della marina militare di Atene. Il controllo sarebbe quindi stato effettuato da alcuni soldati atterrati sulla nave turca in elicottero, che l’avrebbero poi lasciata ripartire dopo aver verificato l’assenza di irregolarità. A riferire l’episodio, pubblicando alcune immagini dell’ispezione, sono stamani i principali media turchi, citando fonti militari di Ankara, che denunciano una “violazione del diritto internazionale marittimo” e assicurano che la nave trasporta solo aiuti umanitari e altri beni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arabia Saudita smentisce incontro Netanyahu-bin Salman
Ministro Esteri, ‘abbiamo visto solo Pompeo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
14:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riad smentisce le notizie relative al presunto incontro ieri in Arabia Saudita tra il principe ereditario Mohammad bin Salman e il premier israeliano Benyamin Netanyahu alla presenza del segretario di Stato Usa Mike Pompeo.
La notizia dell’incontro, che secondo i media israeliani si sarebbe svolto nella nuova città tecnologica saudita di Neom, è stata smentita dal ministro degli Esteri di Riad, il principe Faisal bin Farhan.
“Ho ricevuto e mi sono accomiatato dal segretario di Stato Pompeo all’aeroporto di Neom, ho presenziato al suo incontro con il principe della Corona, e non era presente alcun israeliano”, ha affermato il capo della diplomazia saudita parlando con la televisione panaraba Al Arabiya.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, decisione entro 10 giorni sullo sci a Natale
Lo rende noto il governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
23 novembre 2020
14:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo francese ha fatto sapere che una decisione sull’apertura degli impianti di sci a Natale sarà adottata “entro i prossimi 10 giorni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amazzonia: Bolsonaro, il mio governo protegge la foresta
Il presidente brasiliano è intervenuto al summit del G20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
23 novembre 2020
14:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, parlando in teleconferenza al summit del G20 ha dichiarato che il suo governo “protegge” l’Amazzonia, respingendo quelle che ha definito “critiche ingiustificate”.
“Continueremo a proteggere la nostra Amazzonia, il nostro Pantanal. Contate sul mio Paese e sul mio popolo per rendere il mondo più sviluppato e sostenibile. Manteniamo l’impegno a preservare il nostro patrimonio ambientale e a perseguire lo sviluppo sostenibile”, ha affermato il capo di Stato.
Il tono del discorso di Bolsonaro stavolta è apparso meno aggressivo di quello pronunciato a settembre in apertura dell’assemblea generale dell’Onu, quando negò la presenza di incendi nella foresta tropicale.
Durante il suo intervento al G20, il presidente della Repubblica ha inoltre difeso l’agro-business brasiliano che, ha sostenuto, nutre 1,5 miliardi di persone in tutto il mondo e conserva intatta il 66% della superficie del suo Paese. Infine, senza nominare alcuna nazione in particolare, Bolsonaro ha ripudiato gli attacchi “ingiustificati” e “demagogici” che vengono lanciati contro le politiche ambientali del suo governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu: Filippo Grandi rieletto a capo dell’Unhcr
Fino al 30 giugno 2023
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Onu ha confermato a Filippo Grandi l’incarico di Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr). Lo ha annunciato lui stesso sul suo profilo Twitter.
“L’Assemblea generale mi ha rieletto Alto Commissario per i rifugiati fino al 30 giugno 2023. Sono onorato e grato al Segretario generale Antonio Guterres per il suo sostegno”, ha scritto in un tweet aggiungendo che “i miei colleghi dell’Unhcr ed io continueremo a lavorare sodo con i rifugiati, gli sfollati e gli apolidi in tutto il mondo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson, dal 3/12 riaperture solo parziali
Dopo lockdown tornano restrizioni locali.’Virus non è sconfitto’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 novembre 2020
18:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riapertura dei negozi non essenziali, delle palestre, dei ristoranti e dei pub (ma con coprifuoco alla 22 per gli ultimi ordini, esteso alle 23 per le consumazioni già servite): sono alcune delle misure destinate a essere rese possibili nel Regno Unito, ma solo in alcune regioni, dall’alleggerimento delle precauzioni anti-Covid dopo la scadenza del lockdown nazionale bis in vigore in Inghilterra fino al 2 dicembre prossimo compreso, come formalizzato in video collegamento alla Camera dei Comuni da Boris Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Melania Trump organizza festa alla Casa Bianca
In programma 30 novembre.Agli americani chiesto di non viaggiare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
18:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità sanitarie raccomandano agli americani di non viaggiare e di limitare gli assembramenti al chiuso per le celebrazioni per le festività.
Raccomandazioni che non sembrano valere per la Casa Bianca: è in programma per il prossimo 30 novembre una festa a 1600 Pennsylvania organizzata dalla First Lady Melania.
Il numero degli invitati, secondo indiscrezioni, sarà inferiore a quello degli anni scorsi e la mascherina sarà obbligatoria. Requisiti che non spazzano via le polemiche su un’amministrazione che si muove controcorrente e si mostra incurante delle regole. L’ultima festa organizzata alla Casa Bianca nella notte elettorale si è tradotta in molti nuovi casi di Covid-19 nell’entourage e non di Donald Trump. Le disposizione vigenti a Washington limitano a 50 persone gli assembramenti e non è chiaro se l’amministrazione rispetterà tale limite.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Colombia: frana su una discoteca provoca 7 morti
Nel locale c’erano 20 persone, 11 feriti portati in ospedale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Colombia, almeno sette persone sono morte a causa di una frana provocata questa notte dalle forti piogge cadute a Puerto Valdivia, nel dipartimento di Antioquia, che si è abbattuta su una discoteca dove, secondo quanto riferito dalle autorità, erano presenti 20 persone.
Undici individui sono stati trasferiti in centri sanitari, mentre la ricerca delle altre persone continua.
Il Dipartimento amministrativo della gestione dei rischi di Antioquia, Dagran, è sul posto per dare supporto nell’emergenza.
“C’è stata una frana a Puerto Valdivia, su uno stabilimento commerciale. Mi hanno riferito che hanno già estratto sette persone decedute e ne hanno trasferite undici all’ospedale di Valdivia”, ha affermato il direttore dell’agenzia, Jaime Enrique Gómez, citato dal quotidiano El Espectador.
“Durante la prima mattinata, le truppe dell’Esercito hanno garantito la sicurezza e supportato le agenzie di soccorso nell’emergenza causata da forti piogge”, ha spiegato il maggiore generale Juan Carlos Ramírez.
La stagione delle piogge sembra non dare tregua ad Antioquia.
Il 13 novembre scorso, anche gli abitanti di Dabeiba sono stati interessati dagli effetti del maltempo, con 201 famiglie colpite, cinque persone morte e altre tre disperse.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, con vaccini speranza di mettere fine alla pandemia
La luce in fono a questo buio tunnel sta diventando più luminosa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è adesso una reale speranza che i vaccini, insieme con altre misure sanitarie già testate – possano contribuire a mettere fine alla pandemia di Covid-19”.
Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sul coronavirus.
“La luce in fondo a questo lungo e buio tunnel sta diventando più luminosa dopo le ultime buone notizie sui vaccini”, ha aggiunto. “Nessun vaccino nella storia è stato sviluppato così rapidamente. La comunità scientifica ha stabilito un nuovo standard per la creazione dei vaccini”, ha sottolineato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: donna impiccata dai fratelli, stava divorziando
E’ accaduto nel Kurdistan iracheno al confine con l’Iran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
23 novembre 2020
18:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre fratelli sono stati arrestati oggi nel Kurdistan iracheno perché hanno ucciso la propria sorella impiccandola nella sua casa. Lo riferiscono media curdo-iracheni.
Si tratta, secondo le autorità locali, di un “crimine d’onore” – commesso in un contesto culturale e sociale conservatore e patriarcale – dai familiari della donna, che era in procinto di divorziare dal marito, una decisione considerata “disonorevole” per la famiglia.
L’episodio è avvenuto a Kalar, località nel nord-est dell’Iraq al confine con l’Iraq. I tre sono ora in carcere con l’accusa di omicidio preterintenzionale.
In tutta la regione mediorientale il “crimine d’onore” è una pratica molto diffusa. In gran parte degli ordinamenti giuridici dei Paesi dell’area il reato viene punito con pene relativamente lievi, che non superano i tre anni di carcere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, evitare pranzi e cene in famiglia a Natale
‘Decisione difficile ma è la più sicura’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2020
18:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La decisione più saggia a Natale sarebbe quella di non fare né pranzi né cene in famiglia per contenere la diffusione del coronavirus. Lo ha detto il capo tecnico dell’Oms, Maria Van Kerkhove, durante il consueto briefing sul Covid-19.
“La difficile decisione di non riunirsi in famiglia per le feste è la scommessa più sicura”, ha sottolineato la dottoressa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maxi matrimonio ebrei ortodossi a Ny, l’ira di Cuomo
Governatore New York minaccia azioni legali dopo immagini shock
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
18:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le immagini shock che mostrano migliaia di ebrei ortodossi accalcati e senza mascherina in una sinagoga di Brooklyn per un maxi-matrimonio ha scatenato l’ira del governatore di New York Andrew Cuomo. “E’ una palese violazione della legge, e’ illegale, ed e’ irrispettoso per la gente di New Yor”, ha affermato, sottolineando che la “città dovrebbe condurre un’indagine approfondita”.
I video ottenuti e diffusi dal New York Post mostrano le nozze tenutesi l’8 novembre nella sinagoga di Satmar, a Williamsburg, che ha una capacità massima di 7.000 persone ed era piena all’inverosimile di ebrei hasidici.
Mentre la Grande Mela e’ alle prese con un aumento dei contagi di coronavirus e ha iniziato ad imporre nuove restrizioni, gli organizzatori hanno preparato in gran segreto e in violazione di tutte le norme il matrimonio di Yoel Teitelbaum, nipote del Rabbino di Satmar, Aaron Teitelman. Il quotidiano Der Blatt, pubblicazione della setta, ha confermato l’evento, spiegando che “a causa delle restrizioni governative i preparativi sono stati portati avanti in modo segreto e discreto, in modo da non attirare l’attenzione di estranei”.
“Gli inviti sono stati fatti attraverso il passaparola – si legge ancora – senza comunicazioni per iscritto, ne’ affissioni sui muri della sinagoga”.
L’idea di preparare tutto in gran segreto e’ arrivata dopo che le autorità statali avevano ordinato la cancellazione di un’altra cerimonia di un nipote di un altro rabbino di Satmar, dove erano attese 10.000 persone.
“Se si scopre che poiché abbiamo fermato quel matrimonio, la reazione è stata ‘bene, faremo un matrimonio segreto’, sarebbe scioccante e totalmente ingannevole rispetto alle conversazioni che ho avuto con membri della comunità”, ha aggiunto Cuomo: “Se 7.000 persone hanno partecipato a un matrimonio, subiranno tutte le conseguenze dell’azione legale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wsj, Biden sceglie Janet Yellen per Tesoro, è la prima donna
Lo confermano fonti al quotidiano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
21:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden sceglie l’ex presidente della Fed, Janet Yellen, per la guida del Tesoro. Lo riporta il Wall Street citando alcune fonti. Yellen sarà la prima donna nella storia a ricoprire tale incarico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa 2020: Michigan certifica vittoria Biden
Ennesimo schiaffo a Donald Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 novembre 2020
22:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ennesimo schiaffo a Donald Trump: la commissione elettorale statale del Michigan ha certificato ufficialmente i voti delle presidenziali, riconoscendo la vittoria di Joe Biden. Il presidente uscente aveva fatto pressioni per ritardare la certificazione.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Sempre aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:49 DI DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

ALLE 06:24 DI LUNEDì 23 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: centinaia cadaveri in camion frigoriferi a Ny
Dalla scorsa primavera durante picco pandemia
NEW YORK
22 novembre 2020
19:49
Centinaia di corpi di persone morte a New York durante il picco della pandemia la scorsa primavera sono ancora depositati in camion frigoriferi a Brooklyn. Si tratta dei corpi di coloro di cui non è stato possibile rintracciare le famiglie o di coloro che non si sono potuti permettere un’adeguata sepoltura. Si tratta di circa 650 cadaveri. New York di recente ha alzato a 1.700 dollari dai precedenti 900 dollari il contributo per aiutare le famiglie in difficoltà a organizzare funerali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden verso nomina Blinken a segretario
Media, Jake Sullivan consigliere alla sicurezza nazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
02:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden si appresta a nominare Anthony Blinken segretario di Stato. Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali Jake Sullivan sarebbe stato scelto come consigliere per la sicurezza nazionale.
Blinken è stato consigliere alla sicurezza nazionale di Biden quando era vicepresidente per poi essere nominato vice segretario di stato sotto Barack Obama. Quando Biden era senatore, Blinken è stato direttore dello suo staff alla commissione per gli affari esteri. Dopo l’amministrazione Obama, Blinken ha co-fondato la società di strategia politica WestExec Advisor insieme a un altro ex dell’era Obama, Michele Flournoy.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, Blinken sarà segretario di Stato
Annuncio martedì. Attese nomine consigliere sicurezza, amb. Onu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 novembre 2020
04:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha scelto: Anthony Blinken sarà il suo segretario di Stato, colui che avrà la responsabilità di rilanciare l’America sul palcoscenico della democrazia internazionale. Lo riportano i media americani.
L’annuncio ufficiale è atteso per martedì, quando il presidente-eletto nominerà anche il suo consigliere alla sicurezza nazionale e l’ambasciatore americano all’Onu. Jake Sullivan sarebbe stato scelto per il ruolo di consigliere, mentre Linda Thomas-Greenfield è in corsa come ambasciatrice all’Onu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia: bagnante ucciso da squalo
Nella Cable Beach, in centro turistico nel Nordovest del Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
23 novembre 2020
04:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un attacco mortale di squalo presso una popolare ma non pattugliata spiaggia australiana. Un uomo è stato ucciso domenica mattina da uno squalo di oltre 4 metri in acqua bassa presso la Cable Beach del centro turistico di Broome nel Nordovest dell’Australia. La spiaggia è normalmente sorvegliata dai bagnini ma non tra novembre e maggio, perché è il periodo in cui sono comuni in acqua le velenosissime meduse irukandi, oltre a coccodrilli di acqua salata. L’uomo di circa 60 anni è stato riportato a riva dove ha ricevuto trattamento medico ma è morto poco dopo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: Wong si dichiarerà colpevole
“Sarò probabilmente incarcerato, non ci inchineremo a Pechino”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
HONG KONG
23 novembre 2020
05:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il dissidente per la democrazia a Hong Kong, Joshua Wong, ha annunciato che si dichiarerà colpevole all’apertura del processo per il suo coinvolgimento nelle proteste dello scorso anno, aggiungendo che si aspetta di essere incarcerato. “Non sarà sorpreso se oggi sarò mandato immediatamente in carcere” ha detto ai giornalisti prima dell’udienza.
“Continueremo a lottare per la libertà – ha concluso – e ora non è il momento per noi di inchinarci a Pechino e arrenderci”.    VAI ALLA POLITICA    VAI ALL’ECONOMIA    VAI ALLA CRONACA

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutti gli avvenimenti dal Mondo sempre approfonditi ed aggiornati. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 15 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:58 ALLE 19:49 DI DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Johnson si appresta a confermare fine lockdown
Restrizioni in tutto il paese si concluderebbero il 2 dicembre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
22 novembre 2020
04:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro britannico Boris Johnson si appresta a confermare che il lockdown per frenare la diffusione del coronavirus in tutta l’Inghilterra si concluderà il 2 dicembre. Lo ha reso noto il suo ufficio. Il blocco sarà seguito da un ritorno a una serie di restrizioni regionali a tre livelli come parte del “Piano invernale COVID” del governo.
L’annuncio ufficiale dovrebbe essere fatto lunedì. Un portavoce di Downing Street ha dichiarato che le attuali restrizioni hanno “contribuito a riportare il virus sotto controllo” e “alleggerito le pressioni sul NHS (National Health Service)”.
Tuttavia, il governo ha anche avvertito che senza restrizioni regionali il virus causerebbe il caos prima che i piani per la distribuzione del vaccino e i test di massa abbiano il tempo di fare effetto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Guatemala: manifestanti fanno irruzione in Parlamento
Cresce protesta contro governo per suo sostegno a grandi imprese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GUATEMALA CITY
22 novembre 2020
09:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Guatemala centinaia di manifestanti hanno fatto irruzione nel Parlamento per protestare contro il governo. Lo riferisce Efe. I manifestanti, per lo più incappucciati, hanno sfondato la porta d’ingresso dell’edificio sede del Congresso e anche le finestre, lanciando torce di fuoco all’interno dell’edificio, dove non erano presenti parlamentari.
La protesta arriva dopo l’approvazione del bilancio del 2021, che ha provocato forte scontento nel Paese nei confronti del presidente Alejandro Giammattei. Giammattei, un medico di 64 anni, è salito al potere a gennaio promettendo di eliminare la corruzione e combattere la criminalità organizzata. Ma la sua presidenza è stata dominata dalle polemiche sulla gestione dell’epidemia di coronavirus, in particolare per le carenze negli ospedali del paese.
Il Congresso del Guatemala, dominato dai partiti conservatori filo-governativi, questa settimana ha approvato un budget di quasi 13 miliardi di dollari, il più grande nella storia del paese. La maggior parte dei fondi andrà alle infrastrutture legate alle grandi imprese, suscitando indignazione in un Paese in cui la povertà è diffusa e la metà dei bambini sotto i cinque anni sono malnutriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Giappone, aumentano suicidi tra lavoratori precari
In agosto e settembre trend in salita anche tra donne
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
22 novembre 2020
09:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Aumenta a livelli preoccupanti il numero dei suicidi in Giappone tra le persone in età lavorativa, un fattore che gli esperti associano alla situazione di incertezza causata dalla pandemia del coronavirus. In base ai dati del ministero della Salute nipponico nel solo mese di settembre si sono tolti la vita 705 uomini con un’età compresa tra i 20 e i 50 anni, l’8’6% in più rispetto al periodo di riferimento dell’anno scorso. Il trend segue quello di agosto, con 706 casi segnalati, pari a un incremento del 6,6%.
Allarmanti anche i dati che riguardano le donne, con 640 suicidi in settembre, e una crescita costante da quattro mesi a questa parte.
Secondo l’associazione Npo Lifelink con sede a Tokyo, molti individui hanno vissuto una fase di difficoltà a livello professionale durante la pandemia, in particolare i lavoratori autonomi e chi non ha un impiego fisso, e non ricevendo un adeguato sostegno psicologico fanno fatica a rivolgersi alle istituzioni governative.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Burkina Faso vota fra tensioni, attacchi jihadisti e scontri
Opposizione sospetta brogli e minaccia di non riconoscere esito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
OUAGADOUGOU
22 novembre 2020
09:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Burkina Faso si è cominciato a votare questa mattina per eleggere presidente e deputati in un clima teso sia sul piano politico che sul piano della sicurezza: si temono infatti attacchi jihadisti, mentre l’opposizione sospetta che vi saranno “massicci brogli” dal parte del campo del presidente Roch Kaboré, la cui rielezione è data come molto probabile, e minacciano di non riconoscere il risultato del voto.
Sono circa 6,5 milioni le persone chiamate alle urne per iul doppio scrutinio, ma fino ad un quinto del paese non sarà in grado di esercitare il voto, in particolare nel Nord e nell’Est del paese, terreno di attacchi jihadisti e violenze interetniche quasi quotidiane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: Kabul, ‘troveremo i responsabili dell’ attacco’
Intanto si aggrava bilancio delle vittime: 10 morti e 51 feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
22 novembre 2020
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vicepresidente afghano, Amrullah Saleh, ha promesso che saranno trovati i colpevoli dell’attacco di ieri a Kabul rivendicato dall’Isis, mentre si aggrava il bilancio delle vittime: 10 i civili rimasti uccisi nell’esplosione dei razzi e 51 i feriti .
“Troveremo le reti che hanno aiutato a trasportare razzi utilizzati nell’attacco”, ha affermato Amrullah Saleh sulla sua pagina Facebook.
Negli ultimi sei mesi, i talebani hanno effettuato 53 attacchi suicidi e 1.250 attentati, che hanno provocato 1.210 morti e 2.500 feriti tra i civili, ha ricordato il portavoce del ministero dell’Interno Tariq Arian.
L’intero paese continua a essere devastato dalla violenza nonostante i colloqui in corso tra Kabul e gli insorti dal 12 settembre. L’attacco è avvenuto in vista degli incontri di sabato nella capitale del Qatar, Doha, tra il segretario di Stato americano Mike Pompeo e i talebani e i negoziatori del governo afghano. Pompeo ha cercato di spingere entrambe le parti ad accelerare i colloqui mentre Washington continua a ritirare le sue truppe dall’Afghanistan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Belgrado i funerali del patriarca ortodosso Irinej
Morto per il covid. Sarà sepolto nella Cattedrale di San Sava
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
22 novembre 2020
10:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella cattedrale ortodossa di San Sava a Belgrado è in corso la liturgia funebre in memoria del patriarca serbo Irinej, morto il 20 novembre all’età di 90 anni per le conseguenze del coronavirus. Nella grande chiesa, i cui lavori di rifacimento e abbellimento al suo interno sono stati completati da poco, per le misure di prevenzione sanitaria, è presente un numero limitato di persone, oltre ai religiosi impegnati nella celebrazione del rito funebre, le autorità politiche e militari, diplomatici, rappresentanti di altre fedi religiose, fra loro l’arcivescovo cattolico di belgrado Stanislav Hocevar. Tutti con la mascherina e seduti alla dovuta distanza.
Sono presenti il presidente serbo Aleksandar Vucic, la premier Ana Brnabic, il presidente del parlamento Ivica Dacic, il leader serbo-bosniaco Milorad Dodik, numerosi ministri, le autorità cittadine della capitale. A presiedere la liturgia funebre è il metropolita Hrizostom, capo della chiesa ortodossa serba in Bosnia-Erzegovina che, in qualità di membro più anziano del sinodo, è stato designato facente funzioni di patriarca fino all’elezione del successore di Irinej, che dovrà avvenire entro tre mesi. All’esterno della Cattedrale di San Sava sono stati allestiti due schermi per consentire ai fedeli di seguire la celebrazione, al termine della quale Irinej sarà sepolto nella cripta della chiesa Da ieri pomeriggio, e per tutta la notte, i fedeli hanno potuto rendere omaggio alla salma del patriarca.
Il patriarca Irinej era risultato positivo al covid-19 a inizio novembre al suo ritorno dal Montenegro, dove con il presidente Vucic aveva presieduto i funerali del metropolita Amfilohije, capo della Chiesa ortodossa serba in Montenegro, morto a 82 anni anch’egli per le conseguenze del coronavirus.
Irinej era stato ricoverato il 4 novembre in un ospedale militare di Belgrado, dove le sue condizioni sono peggiorate ed è deceduto il 20 novembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, visita Pompeo è seguito a politiche Usa già fallite
Missione segretario di Stato in Israele, Eau e Qatar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
22 novembre 2020
10:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Iran condanna il viaggio del segretario di Stato americano Mike Pompeo nella regione dell’Asia occidentale e le dichiarazioni rese durante la visita”, ha dichiarato oggi il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Saeed Khatibzadeh, sottolineando che “tali visite non sono altro che l’ultimo tentativo di dare seguito a politiche americane già fallite”.
“La finestra di opportunità si sta chiudendo per i governi regionali caduti in disgrazia che si sono alleati con l’amministrazione del presidente Donald Trump”, ha detto Khatibzadeh in conferenza stampa. “Purtroppo, alcuni di questi governanti hanno investito tutto il loro onore per persone che il popolo americano con il voto ha deciso che devono andarsene”, ha aggiunto.
Khatibzadeh ha anche denunciato “l’amara visita nei territori occupati palestinesi” di Pompeo giovedì scorso e al riguardo ha detto che “non sarebbe avvenuta senza il tradimento di alcuni governanti della regione”.
A pochi giorni dalla scadenza del suo mandato Pompe ha effettuato una lunga missione che dopo la Francia, la Turchia e la Georgia lo ha portato in Israele, negli Emirati Arabi Uniti, e in Qatar.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Netanyahu e Rivlin salutano rilascio Pollard
Ex analista Usa accusato di aver spiato a favore stato ebraico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
22 novembre 2020
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Israeliano Benyamin Netanyahu e il presidente israeliano Reuven Rivlin hanno salutato la definitiva liberazione negli Usa di Jonathan Pollard ed hanno detto di attenderlo presto in Israele. Pollard, un ex analista dell’intelligence della marina Usa, fu accusato e condannato nel 1985 all’ergastolo per aver spiato a favore di Israele passando informazioni sensibili allo stato ebraico. Una vicenda che incrinò le relazioni di ferro tra i due paesi.
Dopo aver scontato 30 anni in carcere, 5 anni fa Pollard è stato rilasciato in libertà vigilata con obbligo di braccialetto e di non poter lasciare il paese. Venerdì scorso il Dipartimento di giustizia ha certificato la fine del periodo di libertà vigilata. Ora si aspetta la decisione finale sulla possibilità di lasciare gli Usa. L’ufficio di Netanyahu ha ricordato che “il premier è sempre stato impegnato per il rilascio di Pollard e che ha lavorato senza sosta per il suo ritorno”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Olanda abbattuti 190 mila polli per influenza aviaria
In due allevamenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’AJA
22 novembre 2020
12:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità olandesi hanno abbattuto circa 190mila polli in seguito a focolai di influenza aviaria in almeno due allevamenti. Lo ha comunicato il ministero olandese dell’Agricoltura. Sono in particolare 100mila le galline abbattute in un allevamento di Hekendorp, alle porte di Gouda, mentre 90mila polli a Witmarsum, nella regione del Friesland nel nord del Paese. In entrambi i casi il sospetto del propagarsi di una forma “altamente contagiosa della variante H5” ha indotto ad intervenire, ha precisato il ministero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Putin, ci congratuliamo quando risolvono problemi
‘Pronti a lavorare con il presidente scelto dagli americani’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
12:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia è pronta a lavorare con il presidente in cui il popolo americano ha riposto la sua fiducia, ma “non ci congratuliamo con nessuno per la vittoria elettorale, aspettiamo che si risolvano i loro problemi politici interni”.
Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, secondo quanto riferisce Interfax. “Rispettiamo entrambi Trump e Biden”, ha aggiunto il capo del Cremlino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Legale, altri 45 giorni di carcere per Zaki
Prolungata la custodia cautelare per lo studente egiziano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
22 novembre 2020
12:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata rinnovata di altri 45 giorni la custodia cautelare in carcere al Cairo di Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna sotto accusa per propaganda sovversiva: lo ha riferito una sua legale, Hoda Nasrallah, annunciando l’esito di un’udienza svoltasi ieri nella capitale egiziana. “Rinnovo di 45 giorni”, si è limitata ad annunciare l’avvocatessa in un messaggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito etiope minaccia Tigrè, ‘pronto attacco spietato’
‘Fuggite finché siete in tempo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ADDIS ABEBA
22 novembre 2020
14:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito etiope minaccia un attacco imminente e “spietato” contro la città di Mekele, capitale della regione dissidente del Tigrè e sede del governo locale che il governo federale vuole cacciare e fa appello ai civili a lasciare la zona fino a quando sono ancora in tempo.
“La prossima battaglia decisiva consisterà nell’accerchiare Mekele con i carri armati”, ha detto ai media governativi un portavoce dell’esercito, Dejene Tsegaye, minacciando l’assedio della città roccaforte dei dissidenti del Tigrè.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
G20: Trump, Usa bravi sul clima, accordo Parigi ingiusto
‘Fatti incredibili passi in avanti in 4 anni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 novembre 2020
14:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo di Parigi era ingiusto per gli Stati Uniti che, negli ultimi quattro anni, hanno fatto “incredibili passi in avanti” sul clima. Lo afferma Donald Trump intervenuto alla sessione sul cambiamento climatico al G20.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pennsylvania, no a causa Trump su voto
Schiaffo al presidente, voleva bloccare certificazione elezioni
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 novembre 2020
15:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giudice federale della Pennsylvania rigetta l’azione legale della campagna elettorale di Donald Trump per sospendere la certificazione del voto nello stato.
La bocciatura apre la strada alle autorità della Pennsylvania per certificare i risultati elettorali. Per Trump si tratta di un’ennesima sconfitta, probabilmente quella di più alto profilo da quando Joe Biden ha vinto le elezioni con 6 milioni di voti in più rispetto al presidente in carica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Biden annuncerà martedì il primo nome del suo governo
Potrebbe essere segretario al Tesoro (Yellen in pole) o di Stato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 novembre 2020
16:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden svelerà la prima scelta per la sua amministrazione martedì. Lo ha annunciato Ron Klain, nominato dal presidente eletto capo dello staff. Non è chiaro se Biden svelerà il nome del suo prossimo segretario al Tesoro o se si tratterà del segretario di Stato.
L’ex vicepresidente ha dichiarato nei giorni scorsi di aver scelto chi guiderà il Tesoro. Nella short-list ci sarebbero l’ex presidente della Fed Janet Yellen, la governatrice della banca centrale Lael Brainard e Roger Ferguson, l’ex della Fed ed ex numero uno di Tiaa-Creef. Secondo indiscrezioni, le chance di Brainard sarebbero in calo, mentre il nome più papabile in grado di soddisfare anche l’ala più di sinistra del partito sarebbe quello di Yellen.   VAI ALLA POLITICA  VAI ALLA CRONACA   VAI ALL’ECONOMIA    VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE     VAI ALLA TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

G20, non risparmieremo sforzi per accesso equo ai vaccini
‘Ripresa economica incerta, rischi al ribasso’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 novembre 2020
17:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non lesineremo alcuno sforzo per assicurare un accesso equo per tutti” ai vaccini, alle cure e alla diagnostica per il Covid-19. Lo si legge nel comunicato finale del G20, dove si precisa che “un’estesa immunizzazione è un bene pubblico”. La ripresa economica è “incerta e soggetta a elevati rischia al ribasso”, inclusi quelli legati al balzo di casi in alcune economie, si legge ancora nel comunicato nel quale si sottolinea “l’importanza di tenere sotto controllo il virus” per “sostenere la ripresa economica globale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Burkina Faso: presidenziali, alcuni seggi chiusi per minacce
Nell’est del Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
OUGADOUGOU
22 novembre 2020
17:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alcuni seggi per le elezioni presidenziali in Burkina Faso sono stati chiusi a causa di “minacce”. Lo ha annunciato il presidente della Commissione elettorale Newton Ahmed Barry senza precisare se si tratti di timori di attacchi jihadisti.
I seggi che sono stati costretti a chiudere si trovano principalmente nell’est. “Alcuni individui hanno impedito alla popolazione di recarsi a votare”, ha detto ancora il presidente della Commissione aggiungendo che “per il resto tutto procede bene”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: si aggrava situazione nei Territori palestinesi
1.560 casi in 24 ore, di cui 684 a Gaza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
22 novembre 2020
17:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si aggrava l’infezione da covid nei Territori palestinesi, Gaza inclusa. Secondo i dati del ministero della sanità nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono stati 1.560 e di questi 684 nella Striscia. I decessi registrati in un giorno – ha fatto sapere il ministro della sanità Mai Al Khaila, citata dalla Wafa – sono stati 16, di cui 3 a Gaza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, sul vaccino ai poveri andiamo troppo lentamente
‘Temo non sia stato fatto ancora nulla’, dice dopo il G20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
22 novembre 2020
18:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Angela Merkel si è detta “preoccupata” per la lentezza delle discussioni sull’accesso dei Paesi poveri al vaccino anti-Covid. Parlando con i giornalisti al termine del vertice virtuale del G20, la cancelliera tedesca ha detto: “Adesso vedremo con la Gavi Alliance quando inizieranno questi negoziati, perché temo che non sia stato ancora fatto nulla”. La Gavi Alliance riunisce Paesi in via di sviluppo, Paesi donatori, organismi internazionali come Oms e Banca Mondiale e soggetti privati, per garantire l’accesso ai vaccini ai paesi poveri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia: ultimatum premier ai ribelli, ’72 ore per la resa’
‘Siete a un punto di non ritorno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ADDIS ABEBA
22 novembre 2020
19:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier dell’Etiopia Abiy Ahmed ha lanciato un ultimatum ai ribelli del Tigrè intimando loro di arrendersi entro 72 ore. “Il vostro progetto di distruzione è arrivato alla fine, vi chiediamo con forza di arrendervi pacificamente entro 72 ore ammettendo che siete arrivati a un punto di non ritorno”, ha detto Abiy rivolgendosi ai leader del Fronte di liberazione del popolo dei Tigrè (Tplf).
“Questa è la vostra ultima opportunità”, ha concluso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia, 13.000 casi e 215 morti in 24 ore
Tasso di positività sceso al 14%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
22 novembre 2020
19:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati 11.829 i casi di positività al tampone Covid-19 in Francia nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono 1.328 test antigenici positivi, per un totale di 13.157, secondo le cifre di Santé Publique France.
Il numero delle vittime è aumentato in 24 ore di 215, e il totale è ora di 48.732 dall’inizio dell’epidemia. Ulteriormente sceso il tasso di positività dei test, al 14%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, l’Europa si attrezzi o arriverà una terza ondata
Inviato, governi non hanno creato reti sufficienti dopo l’estate
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
14:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms avverte l’Europa che se non si attrezzerà in modo corretto ci sarà una terza ondata della pandemia all’inizio del 2021. David Nabarro, inviato speciale dell’Oms, in un’intervista ai giornali svizzeri imputa ai governi europei di non aver realizzato le “infrastrutture necessarie durante l’estate, dopo aver riportato sotto controllo la prima ondata”. E se non lo faranno adesso, “avremo una terza ondata all’inizio del prossimo anno. Nabarro ha lodato la risposta alla pandemia dei paesi asiatici, come la Corea del Sud, che assumono comportamenti corretti: “le persone sono pienamente coinvolte, assumono comportamenti che rendono difficile la circolazione del virus. Mantengono le distanze, indossano mascherine, si isolano quando sono malate, proteggono i gruppi più a rischio”. Inoltre non hanno allentato le restrizioni prematuramente, come invece ha fatto l’Europa. Per allentare le restrizioni, secondo l’inviato Oms, “bisogna attendere fino a quando i numeri non saranno bassi e si manterranno bassi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid rilevato in un allevamento di visoni in Francia
Ordinato l’abbattimento di mille animali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
22 novembre 2020
14:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Francia ha rilevato per la prima volta la presenza di Covid-19 in un suo allevamento di visoni, a Eure-et-Loir, hanno reso noto oggi i ministeri dell’Agricoltura, della Salute e della Transizione Ecologica. “E’ stato ordinato l’abbattimento di tutti i 1.000 animali ancora presenti nell’allevamento e l’eliminazione dei prodotti di questi animali”, hanno indicato in una nota i ministeri. Dei quattro allevamenti di visoni nel Paese, uno è risultato non contagiato mentre “negli ultimi due sono ancora in corso analisi”, i cui risultati sono attesi in settimana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spandau Ballet, 40 anni per un romanzo di formazione
Dal 27 novembre cofanetto celebrativo per la band New Romantic
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
13:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo molti successi e una serie di litigi, cause, separazioni e reunion molto più lunga della stessa storia del gruppo, gli Spandau Ballet celebrano i quarant’anni dalla firma del primo contratto con un Greatest Hits formato da un box di tre cd o doppio vinile che contiene anche la cover inedita di “The Boxer” di Simon & Garfunkel. Il tutto sarà in vendita a partire dal 27 novembre.
La loro stagione d’oro è durata una decina d’anni, più o meno fino al 1989: poi liti e tensioni hanno prevalso sulla musica: oggi Tony Hadley, il cantante col vocione, sembra il figlio imbolsito di Tom Jones; Gary Kemp, autore di tutti i brani nonché chitarrista con qualche prova d’attore condivisa anche con il fratello bassista Martin, è l’unico con una carriera: suona nella superband “Nick Mason’s Saucerful of Secrets”, il progetto che il batterista ha dedicato alla stagione dei Pink Floyd con Syd Barrett.
I tentativi di reunion sono stati diversi ma sono durati poco, come d’altra parte ha retto il tempo di un tour il tentativo, fatto l’anno scorso, di rimettersi insieme con un sostituto di Hadley, Ross William Wild.
Ma se c’è un Paese dove gli Spandau Ballet non sono stati mai dimenticati è l’Italia dove rimangono un momento importante del romanzo di formazione di una generazione: un’emozione che ruota attorno a canzoni come “True”, “Through The Barricades”, “Lifeline”, “Gold”, “Only When You Leave”, “I’ll Fly For You” e che si è liberata da quell’aura di patinata artificiosità grazie al docu film “Soul Boys of the Western World”, che, presentato qualche anno fa, racconta con realismo la parabola di un gruppo di amici che hanno vissuto un decennio da pop star e poi non sono riusciti a rimanere uniti dopo il grande successo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, l’Europa si attrezzi o arriverà una terza ondata
Inviato, governi non hanno creato reti sufficienti dopo l’estate (2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
15:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms avverte l’Europa che se non si attrezzerà in modo corretto ci sarà una terza ondata della pandemia all’inizio del 2021. David Nabarro, inviato speciale dell’Oms, in un’intervista ai giornali svizzeri imputa ai governi europei di non aver realizzato le “infrastrutture necessarie durante l’estate, dopo aver riportato sotto controllo la prima ondata”. E se non lo faranno adesso, “avremo una terza ondata all’inizio del prossimo anno. Nabarro ha lodato la risposta alla pandemia dei paesi asiatici, come la Corea del Sud, che assumono comportamenti corretti: “le persone sono pienamente coinvolte, assumono comportamenti che rendono difficile la circolazione del virus. Mantengono le distanze, indossano mascherine, si isolano quando sono malate, proteggono i gruppi più a rischio”. Inoltre non hanno allentato le restrizioni prematuramente, come invece ha fatto l’Europa. Per allentare le restrizioni, secondo l’inviato Oms, “bisogna attendere fino a quando i numeri non saranno bassi e si manterranno bassi”. Nabarro, riferisce Swiss info, rilevato che in Asia le “persone sono pienamente coinvolte, assumono comportamenti che rendono difficile la circolazione del virus. Mantengono le distanze, indossano mascherine, si isolano quando sono malate, proteggono i gruppi più a rischio”. Inoltre non hanno allentato le restrizioni prematuramente. Per allentare le restrizioni, secondo l’inviato Oms, “bisogna attendere fino a quando i numeri non saranno bassi e si manterranno bassi”. Invece in Europa si sono allentate le maglie dopo l’estate, ed ora i contagi sono di nuovo in aumento. La risposta dell’Europa è stata “incompleta”, ha rilevato Nabarro. E parlando della Svizzera, ad esempio, ha criticato la decisione di riaprire le piste sciistiche, che potrebbe condurre ad “un livello molto alto di contagi e decessi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 58 milioni di contagi al mondo. I decessi dall’inizio della pandemia sono stati 1,37 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
15:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hanno superato quota 58 milioni i contagi di Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. I decessi sono stati oltre 1,37 milioni.
Il paese più colpito in termini assoluti dal nuovo coronavirus restano gli Stati Uniti, con più di 12 milioni di casi e quasi 256 mila morti. Seguono l’India e il Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ok autorità Usa a cocktail anticorpi Regeneron
Autorizzazione d’emergenza a trattamento usato per Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 novembre 2020
13:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità americane concedono l’autorizzazione d’emergenza al cocktail di anticorpi di Regeneron per il Covid-19.
Il trattamento è stato somministrato al presidente Donald Trump ed è il secondo di questo tipo a essere approvato dalla Food and Drug Administration, che lo scorso 9 novembre ha autorizzato il farmaco simile della Ely Lilly.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Spagna, Sanchez annuncia ‘vaccinazioni da gennaio’
Saranno allestiti 13mila punti per la somministrazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
19:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato oggi che la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 inizierà a gennaio e avrà 13.000 punti di somministrazione in tutto il paese. Lo scrive El Pais nella sua edizione online.
“Una parte molto consistente della popolazione potrà essere vaccinata con tutte le garanzie nella prima metà dell’anno”, ha spiegato Sanchez dopo il Vertice del G20. Il Consiglio Interterritoriale deciderà una strategia unica per l’intero Paese e darà priorità all’accesso dei “gruppi prioritari”.
Questo martedì il piano sarà presentato al Consiglio dei ministri.
Sanchez ha spiegato che l’incidenza accumulata è inferiore a 400 infezioni per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni, inferiore a due settimane fa ma ancora “molto alta”. Riguardo al Natale, il presidente ha riconosciuto che saranno festività “diverse” e ritiene “necessario” sviluppare raccomandazioni comuni per tutte le comunità.

Mondo tutte le notizie. Tutti i fatti dal Mondo in tempo reale sempre meticolosamente aggiornati. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE: USA 2020: TRUMP NON SI RASSEGNA ALLA SCONFITTA

Tempo di lettura: < 1 minuto

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DELLE 04:58 DI DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Trump: voto può essere ancora ribaltato
“Abbastanza preferenze illegali da attribuire a me la vittoria”
“Perché Joe Biden sta formando rapidamente” la sua amministrazione “quando i miei investigatori hanno trovato centinaia di migliaia di voti illegali sufficienti a capovolgere” il risultato “in almeno quattro stati, e quindi ad avere abbastanza voti per vincere le elezioni?” Lo twitta il presidente americano in carica Donald Trump, augurandosi che i “legislatori e i tribunali abbiano il coraggio di fare quello che va fatto per mantenere l’integrità delle nostre elezioni e dell’America. Il mondo sta guardando”.   POLITICA   MONDO

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete, sempre aggiornate ed approfondite. LEGGILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:03 DI SABATO 21 NOVEMBRE 2020

ALLE 03:12 DI DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Thailandia: migliaia di liceali in piazza per riforma scuola
E dimissioni del premier
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2020
12:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di studenti delle scuole superiori si sono ritrovati nel centro di Bangkok per chiedere una riforma del sistema scolastico, le dimissioni del Primo Ministro e una riforma della monarchia. Incoraggiati dal movimento pro-democrazia che ha scosso la Thailandia da quest’estate, i ragazzi hanno creato un loro gruppo che hanno chiamato ‘Bad Students’.
Revisione dei programmi, allentamento delle regole, uguaglianza, diritto di parola, sono le loro rivendicazioni in un paese come la Thailandia nel quale i testi scolastici sorvolano su molti degli eventi politici degli ultimi decenni, concentrandosi sulle vite dei monarchi nelle scuole c’è un codice d’abbigliamento molto rigido che prevede capelli cortissimi, in stile militare, per i maschi e fiocco tra i capelli per le femmine. Gli stabilimenti seguono standard di abbigliamento molto rigidi, coda di cavallo obbligatoria e nastro per capelli per le ragazze e acconciatura militare per i ragazzi. “La scuola non è un posto sicuro” per le ragazze, era scritto su un cartello retto da una studentessa che aveva lo scotch sulla bocca un segno di protesta.
Ieri il premier Prayut Chan-O-Cha, contro il quale la protesta va ormai avanti da mesi, ha alzato i toni dello scontro avvertendo che “il governo farà rispettare tutte le leggi”, anche quella di lesa maestà che punisce fino a 15 anni di carcere qualsiasi diffamazione nei confronti del re. “I limiti sono stati superati”, ha aggiunto. Migliaia di manifestanti si sono riuniti nella capitale thailandese mercoledì. Il giorno prima, sei persone sono state ferite durante gli scontri tra manifestanti, forze di sicurezza e ultra-realisti, un’escalation di violenze senza precedenti dall’inizio delle proteste.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al via il G20 sotto presidenza saudita dominato dal Covid
Trump dovrebbe partecipare ma non si sa se parlerà
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2020
13:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà un vertice virtuale e dominato dalla pandemia di coronavirus il G20 che si apre oggi sotto la presidenza dell’Arabia Saudita, il primo ‘ospitato’ da una nazione araba. Ancora in forse la partecipazione di Donald Trump. Ieri sera funzionari dell’amministrazione citati dai media Usa la davano per certa ma non c’è ancora la conferma ufficiale della Casa Bianca, né si sa se deciderà di parlare.
Tra i leader che dovrebbero intervenire con dei discorsi ci sono la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente cinese Xi Jinping e il leader russo Vladimir Putin, oltre al premier Giuseppe Conte.
Il vertice arriva in un momento in cui si stanno intensificando gli sforzi su larga scala per trovare un vaccino contro il Covid-19 e crescono le richieste ai Paesi del G20 di colmare una carenza di finanziamenti di 4,5 miliardi di dollari.
Le nazioni del G20 finora hanno contribuito alla lotta contro la pandemia con oltre 21 miliardi di dollari e iniettato oltre 11 trilioni di dollari nel sistema economico mondiale messo a dura prova dal virus.
Non essendoci la possibilità di scattare la tradizionale foto di famiglia, all’inizio del summit sarà proiettato un ritratto di gruppo dei leader sullo sfondo delle rovine della storica città di Diriyah, vicino alla capitale saudita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Nigeria è entrata in recessione, seconda volta in 4 anni
Lo ha comunicato l’Ufficio di Statistica nazionale. Pil al 3,62%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ABUJA
21 novembre 2020
14:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Nigeria è entrata in recessione per la seconda volta in quattro anni dopo che il suo prodotto interno lordo si è contratto per il secondo trimestre consecutivo. Lo ha comunicato oggi sabato l’Ufficio di Statistica Nazionale (Nbs) Il PIL della Nigeria, paese produttore di petrolio e la più grande potenza economica del continente africano, si è contratto del 3,62%, ha detto l’organizzazione, rilasciando dati per il terzo trimestre del 2020.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Caso Magnitsky:Mosca sanziona 25 funzionari britannici
Risposta a sanzioni imposte da Londra a funzionari russi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 novembre 2020
14:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca ha imposto il divieto di ingresso in Russia a 25 rappresentanti della Gran Bretagna in risposta alle sanzioni personali imposte da Londra a luglio ad alcuni funzionari russi accusati di violazioni dei diritti umani nel cosiddetto “caso Magnitsky”, dal nome di un avvocato morto in carcere in Russia: lo ha annunciato la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakhrova, ripresa dalla Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: folla immensa ai funerali di islamista
Aveva fondato movimento nel 2015, contro Francia per vignette
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LAHORE
21 novembre 2020
14:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una folla immensa si è riunita oggi a Lahore, in Pakistan, per i funerali del fondatore di un partito islamista radicale la cui retorica incendiaria ha innescato nelle scorse settimane in Pakistan la collera nei confronti della Francia riguardo alle vignette sul profeta Maometto.
Le autorità non hanno fornito una stima dei partecipanti alla mobilitazione di massa ma osservatori locali parlano di diverse centinaia di migliaia di persone, la gran parte senza mascherina che è obbligatoria in Pakistan come misura per contrastare la seconda ondata della pandemia da covid.
L’islamista defunto è Khadim Hussain Rizvi, 54 anni, che nel 2015 aveva fondato l’influente movimento estremista Tehreek-e-Labbaik Pakistan (TLP). L’uomo è morto giovedì in ospedale in seguito a difficoltà respiratorie e ad una forte febbre. Non sono però note le cause ufficiali del decesso, non è stato effettuato un test per il covid nè un’autopsia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: Isis rivendica attacco con missili a Kabul
Uccise 8 persone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2020
14:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Isis ha rivendicato l’attacco di questa mattina a Kabul con14 missili che hanno colpito più zone della capitale ed anche la Green Zone, dove si trovano le ambasciate, uccidendo almeno 8 persone. I talebani avevano negato di essere coinvolti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa 2020: Twitter darà account @POTUS a Biden il 20 gennaio
Anche se Trump non dovesse concedere la vittoria
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 novembre 2020
14:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’account Twitter @POTUS passerà automaticamente al presidente eletto Joe Biden nel momento del giuramento, anche nel caso in cui Donald Trump non dovesse concedere la vittoria all’ex vicepresidente. Lo stesso vale per altri account associati alla presidenza quali @whitehouse, @VP e @FLOTUS. “Twitter si sta preparando a sostenere la transizione degli account istituzionali della Casa Bianca il 20 gennaio”, afferma Twitter in una nota a Politico.   POLITICA   TECNOLOGIA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA CRONACA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Trump, mio figlio Donald sta bene
Tweet del presidente Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 novembre 2020
14:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Mio figlio Donald sta bene.
Grazie!”. Lo twitta Donald Trump riferendosi a Donald Trump Jr, risultato positivo al Covid-19. Il cinguettio paterno segue una serie di tweet in cui il presidente accusa il sistema elettorale. “Ampi brogli saranno mostrati”, è uno dei cinguettii del presidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arab News Pakistan, ‘il leader di Al Qaida Zawahiri è morto’
‘Stroncato da un attacco d’asma’. Ma mancano conferme
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2020
15:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader di al Qaida Ayman Al-Zawahiri, successore di Osama bin Laden, è morto, in Afghanistan, molto probabilmente per cause naturali. Lo scrive il sito Arab News Pakistan, affermando di averne parlato con “almeno quattro fonti della sicurezza in Pakistan e Afghanistan”, due delle quali avrebbero confermato il decesso.
Zawahiri, egiziano, 69 anni, “è morto la scorsa settimana a Ghazni”, ha detto ad Arab News un traduttore di Al-Qaeda che gode ancora di stretti legami con il gruppo. “È morto di asma, perché non ha ricevuto un trattamento adeguato”. Anche un funzionario della sicurezza pakistano delle aree tribali al confine con l’Afghanistan ha riferito che Zawahiri è morto.
“Crediamo che non sia più vivo”, ha detto, chiedendo, come le altre fonti, di mantenere l’anonimato. “Siamo certi del fatto che sia morto per cause naturali”. Anche altre due fonti hanno affermato di ritenere che il leader di al Qaida fosse gravemente malato e che sia morto, probabilmente il mese scorso. Ma non si hanno altre conferme, né del gruppo terroristico né dell’intelligence occidentale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: missili su Kabul, almeno 8 morti
Sono 31 i feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2020
12:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono almeno otto le persone rimaste uccise dal lancio di 14 missili contro diverse aree di Kabul. Lo riferiscono fonti ufficiali.
Secondo il portavoce del ministero degli Interni, Tariq Arain, sono otto le persone rimaste uccise dal lancio di missili e 31 quelle ferite. L’attacco è avvenuto attorno le 8.40 ora di Kabul, (circa le 5.30 in Italia).
Come ho già scritto sopra, è stato rivendicato dai Talebani che, all’inizio, se ne dichiararono estranei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
G20:von der Leyen,servono 4,5 mld entro fine anno su vaccini
‘Dobbiamo mostrare solidarietà globale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
21 novembre 2020
15:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I vaccini aiuteranno il mondo a superare la pandemia. Al summit del G20 ho chiesto di investire 4,5 miliardi di dollari entro la fine del 2020 attraverso ‘ActAccelerator’ per l’approvvigionamento e la consegna di test, trattamenti e vaccini ovunque per il Covid”. Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. “Dobbiamo mostrare una solidarietà globale”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Putin, pronti a fornire vaccino a Paesi che ne hanno bisogno
Il presidente russo in teleconferenza al G20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 novembre 2020
15:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia è pronta a fornire il suo vaccino sperimentale Sputnik V contro il Covid-19 ai Paesi che ne hanno bisogno: lo ha affermato il presidente russo Vladimir Putin nel corso di un vertice del G20 in teleconferenza. Lo riporta la Tass.
“La Russia sostiene la bozza della decisione chiave di questo vertice, che mira a rendere accessibili a tutti i vaccini efficaci e sicuri”, ha detto Putin. “I prodotti per l’immunizzazione devono essere beni pubblici comuni”, ha dichiarato il leader del Cremlino precisando che “la Russia ovviamente è pronta a fornire ai Paesi che hanno bisogno i vaccini sviluppati dagli scienziati” russi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bosnia: Borrell a Sarajevo, appoggio su Ue,guardare a futuro
‘Sono spagnolo e so cosa vuol dire una guerra civile’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SARAJEVO
21 novembre 2020
16:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il pieno appoggio di Bruxelles alla prospettiva di integrazione europea della Bosnia-Erzegovina è stato sottolineato oggi a Sarajevo dall’Alto rappresentante Ue per la politica estera e di sicurezza Josep Borrell, che ha invitato al prosieguo delle riforme e ha lanciato un appello a tutte le comunità etniche che compongono il Paese a guardare al futuro e a non rivolgersi esclusivamente al passato.
Borrell è da ieri sera a Sarajevo in occasione del 25/mo anniversario dell’Accordo di Dayton (Ohio, Usa), concluso il 21 novembre 1995 e che pose fine alla drammatica guerra di Bosnia (1992-1995). “Questa è l’occasione per ripensare a quello che è accaduto nel passato, e per rendere omaggio alle vittime e a tutti coloro che hanno lavorato per la riconciliazione”, ha detto Borrell dopo un incontro con i tre membri della presidenza collegiale bosniaca – il serbo Milorad Dodik, presidente di turno della presidenza, il bosgnacco Sefik Dzaferovic e il croato Zeljko Komsic.Tuttavia, ha aggiunto, i cittadini bosniaci non si devono limitare a rivolgersi al passato ma devono guardare soprattutto al futuro, come fecero gli spagnoli dopo la guerra civile. “Qui oggi voglio ribadire l’appoggio agli sforzi della Bosnia-Erzegovina nel suo cammino europeo. Non ho lezioni o prediche da fare. Provengo da un Paese che ha vissuto una guerra civile, e la nostra riconciliazione è avvenuta sulla strada verso l’Unione europea, una riconciliazione avvenuta con lo sforzo comune di tutti”, ha affermato Borrell, che è stato in passato ministro degli esteri della Spagna. “Sono spagnolo ed europeo e capisco molto bene cosa significhi vivere dopo una guerra distruttiva, poichè il mio Paese ha vissuto una terribile guerra civile dopo una ferrea dittatura. Dopo la guerra la Spagna ha guardato all’Europa e ha lavorato nell’affermazione dei valori democratici”, ha affermato. Lo status di Paese candidato, ha aggiunto, la Bosnia-Erzegovina potrà ottenerlo quando vi saranno progressi in tutti i campi richiesti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: armi e Netflix, la quarantena di Donald Trump Jr
Si era sottoposto al test “per precauzione”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 novembre 2020
16:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump Jr trascorrerà parte della sua quarantena pulendo le sue armi. “Sembra che abbia preso il rona”, il coronavirus, dice il figlio maggiore di Donald Trump in un video postato su Instagram. “Non ho sintomi, nulla. Potrebbe essere anche un falso positivo” l’esito del test, aggiunge, chiedendo ai suoi sostenitori raccomandazioni per libri da leggere e film da guardare su Netflix perché “posso pulire solo un certo numero di pistole e fucili prima di annoiarmi”.
Donald Jr quindi spiega di essersi sottoposto al test “per precauzione” perché aveva in programma un viaggio padre-figlio, che ora è stato cancellato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan:Iran,’attacco Kabul è guerra per procura di Usa’
Ha detto portavoce del ministero degli Esteri iraniano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
21 novembre 2020
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Gli Stati Uniti sono responsabili dell’attacco terroristico di oggi all’ambasciata iraniana a Kabul”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Saeed Khatibzadeh, aggiungendo che “l’attacco è un esempio di guerra per procura degli Stati Uniti e una mossa degli alleati terroristi degli americani in Afghanistan”.
Condannando gli attacchi missilistici su “aree non militari e civili della capitale afghana”, Khatibzadeh ha espresso solidarietà al popolo e al governo afghano. “Almeno un razzo è atterrato nel cortile dell’ambasciata iraniana, con schegge in parte danneggiando l’ufficio principale”, ha riferito Khatibzadeh precisando che non ci sono state vittime tra il personale dell’ambasciata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bruxelles, abbiamo assicurato 1,2 mld dosi vaccini
Dispiegati subito dopo la conferma dei risultati positivi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
21 novembre 2020
16:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un vaccino sicuro ed efficace è il nostro modo migliore per sconfiggere il virus. Finora abbiamo assicurato almeno 1,2 miliardi di dosi di vaccini promettenti per gli europei e il mondo.
Verranno dispiegati rapidamente una volta che l’autorizzazione confermerà i risultati positivi”. Lo scrive su Twitter la Commissione europea.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Danimarca, allevatori visoni protestano con trattori
Si oppongono all’abbattimento deciso del governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
COPENAGHEN
21 novembre 2020
16:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di agricoltori e allevatori di visoni danesi hanno manifestato con i trattori contro la decisione del governo di abbattere i loro visoni per fermare la diffusione di una variante del coronavirus. Più di 500 trattori, molti decorati con la bandiera danese, sono passati davanti agli uffici del governo e al parlamento di Copenaghen fino al porto. Altri 400 hanno organizzato una protesta simile nella seconda città del paese, Aarhus.
Il governo del primo ministro Mette Frederiksen ha riconosciuto che la sua decisione di abbattere più di 15 milioni di visoni non aveva alcuna base legale per quelli non contaminati dalla variante del Covid-19, facendo infuriare gli allevatori. Allo stesso tempo, la premier Frederiksen ha insistito sul fatto che l’abbattimento dei visoni rimane “non negoziabile”. Ed il suo governo sta preparando una legislazione per renderlo possibile, vietando l’allevamento di visoni fino al primo gennaio 2022.
La Danimarca è da decenni il principale esportatore mondiale di pellicce di visone. Vende pelli per circa 670 milioni di euro all’anno ed è il secondo produttore mondiale, dopo la Cina. Nelle scorse settimane, tuttavia, è stata scoperta una variante del Covid proveniente dai visoni che minacciava di rendere inefficace il vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Biden valuta Merrick Garland per la Giustizia
Nominato da Obama per la Corte Suprema,venne bloccato dal Senato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 novembre 2020
17:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden sta valutando la nomina di Merrick Garland a ministro della Giustizia. Lo riportano i media americani citando alcune fonti. Per Garland si tratterebbe di una sorta di rivincita: nominato da Barack Obama alla Corte Suprema nel 2016 si è scontrato con l’opposizione dei repubblicani, che gli hanno negato la conferma al Senato senza nemmeno concedergli un’audizione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fauci, velocità vaccini non ha compromesso sicurezza
Il virologo Usa, ‘I dati di Pfizer e Moderna sono affidabili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
21 novembre 2020
17:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dati dei due vaccini di Pfizer e Moderna sono “affidabili” e la velocità con la quale sono stati sviluppati “non ha compromesso la loro sicurezza e la loro integrità scientifica”: lo afferma Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive negli Stati Uniti e membro della task force anti-Covid della Casa Bianca.
“I risultati ottenuti – ha spiegato Fauci – sono la conseguenza dello straordinario progresso scientifico fatto su questo tipo di vaccini che ci ha permesso in pochi mesi di fare cose per le quali finora ci volevano anni”. Fauci ha anche allontanato le preoccupazioni legate ad una eventuale politicizzazione dei vaccini: “I dati sono stati valutati da un gruppo indipendente di esperti senza alcun legame né con l’amministrazione, né con me, né con le società farmaceutiche”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Putin, crisi così non c’era dalla Grande Depressione
‘Il rischio maggiore è quello di una disoccupazione stagnante’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 novembre 2020
17:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’epidemia di coronavirus, il lockdown globale e il congelamento delle attività economiche hanno lanciato una crisi economica sistemica che il mondo contemporaneo non conosceva dai tempi della Grande Depressione”: lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin nel corso del summit del G20 in teleconferenza. “Nonostante alcuni segnali positivi – ha affermato Putin – il rischio principale è ancora la cosiddetta disoccupazione stagnante di massa con conseguenti crescita della povertà e problemi sociali. Il ruolo del G20 qui è quello di evitare ciò”. Lo riporta l’agenzia Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
G20: Trump a leader, voglio lavorare con voi per molto tempo
Lo riporta il Guardian citando l’audio dell’intervento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 novembre 2020
19:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump porta la sua battaglia elettorale al G20. Ai leader dei 20 più grandi paesi al mondo avrebbe detto di non vedere l’ora di lavorare con loro “per lungo tempo”, intravedendo un “decennio straordinario”.
“E’ stato un grande onore lavorare con voi, e non vedo l’ora di lavorare con voi per un lungo periodo”, avrebbe detto Trump secondo quanto riportato dal Guardian citando l’audio ottenuto da Observer.
APPROFONDIMENTO
Donald Trump porta la sua battaglia elettorale al summit del G20. “Non vedo l’ora di lavorare con voi ancora per molto tempo”, ha detto ai leader riuniti in teleconferenza sotto presidenza saudita, parlando di “decennio straordinario” all’orizzonte e continuando di fatto la sua campagna negazionista sul risultato delle elezioni del 3 novembre. Il presidente Usa ha partecipato solo ad uno dei due eventi virtuali in programma nella prima giornata di lavori: le immagini circolate lo hanno mostrato distratto, con la testa abbassata e lo sguardo fisso su un oggetto sulla sua scrivania, probabilmente il cellulare. Durante il discorso introduttivo di nove minuti del re dell’Arabia Saudita Salman, tutto incentrato sull’emergenza Covid, dall’account Twitter di Trump è spuntato l’ennesimo cinguettio sulle elezioni “truccate”: “Mostreremo i brogli, ampi e senza precedenti”. Quando è toccato a lui parlare, Trump ha lodato la sua America e sottolineato come sotto la sua guida il mondo sia diventato più sicuro, con una Nato rafforzata, l’Isis sconfitto e la battaglia al terrorismo che continua serrata. Sulla pandemia invece, al centro delle discussioni, il presidente ha ribadito il suo scetticismo sui lockdown e sottolineato ancora una volta il successo di ‘Operation Warp Speed’ sui vaccini, citando Pfizer e Moderna. Ma nessun accenno alla necessità di condividere e facilitare l’accesso ai vaccini per i Paesi più poveri, tema su cui gli altri leader si sono invece dilungati. A cominciare dal re Salman, che ha parlato della necessità di lavorare insieme per garantire un accesso equo al vaccino per tutti. Terminato il suo intervento, e mentre parlava il primo ministro britannico Boris Johnson, Trump si sarebbe congedato lasciando il suo posto al segretario al Tesoro Steven Mnuchin per andare a giocare a golf. L’ultimo forum internazionale in programma per la sua amministrazione poteva essere per Trump l’occasione per congedarsi dagli altri capi di Stato e di governo. Così non è stato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
50 anni di Feliz Navidad, festa con una nuova versione
Inno di Natale scritto e cantato da José Feliciano nel 1970
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 novembre 2020
15:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Feliz Navidad compie 50 anni.
L’inno natalizio fu scritto dal cantante, musicista e compositore José Feliciano nel 1970 e distribuito nel novembre dello stesso anno. Nella registrazione del 1970 Feliciano suona sia una chitarra acustica sia il cuatro portoricano (strumento nazionale di Portorico simile ad una chitarra). Ad oggi è una delle canzoni di Natale più scaricate soprattutto negli Stati Uniti e in Canada. La versione originale è rimasta ai primi posti della classifica americana Billboard Hot 100 per oltre vent’anni dopo l’uscita.
Il successo del brano si deve probabilmente al suo ritmo che con note pop lo rende persino ballabile. Si tratta inoltre di una canzone bilingue, in inglese e in spagnolo, orecchiabile e facile da ricordare. E’ composta infatti da due semplici strofe/ritornello in entrambe le lingue, ‘Feliz Navidad, próspero año y felicidad’ e ‘I wanna wish you a Merry Christmas from the bottom of my heart’. Per un totale di 19 parole, sei in spagnolo e 14 in inglese.
Per celebrare l’anniversario Feliciano, 75 anni e cieco dalla nascita, ha deciso di fare un regalo di Natale a tutti i suoi fan incidendo una nuova versione. Il brano è dal 20 novembre su Amazon Music. Hanno collaborato Lin-Manuel Miranda, Jason Mraz, Shaggy, Michael Bolton per un totale di circa trenta artisti.
“Anche se il mio canto natalizio è tutto sul Natale – ha scritto l’artista su Twitter – novembre è particolarmente speciale per me quest’anno, perché ricorre il 50/o anniversario dell’album natalizio ‘José Feliciano’ (che contiene Feliz Navidad, ndr)”.
Il prossimo 20 dicembre, per celebrare il Natale, Feliciano terrà un concerto virtuale dalla sua casa in Connecticut.    SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Pennsylvania, no a causa Trump su voto
Schiaffo al presidente, voleva bloccare certificazione elezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 novembre 2020
00:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giudice federale della Pennsylvania rigetta l’azione legale della campagna elettorale di Donald Trump per sospendere la certificazione del voto nello stato.
La bocciatura apre la strada alle autorità della Pennsylvania per certificare i risultati elettorali. Per Trump si tratta di un’ennesima sconfitta, probabilmente quella di più alto profilo da quando Joe Biden ha vinto le elezioni con 6 milioni di voti in più rispetto al presidente in carica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, 58 milioni di contagi al mondo
I decessi dall’inizio della pandemia sono stati 1,37 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2020
01:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hanno superato quota 58 milioni i contagi di Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. I decessi sono stati oltre 1,37 milioni.
Il paese più colpito in termini assoluti dal nuovo coronavirus restano gli Stati Uniti, con più di 12 milioni di casi e quasi 256 mila morti. Seguono l’India e il Brasile.

Mondo tutte le notizie. Tutti i fatti dal Mondo in tempo reale sempre meticolosamente aggiornati. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 16 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:46 DI VENERDì 20 NOVEMBRE 2020

ALLE 12:03 DI SABATO 21 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Archiviata la denuncia di Amatrice contro Charlie Hebdo
Giudicata ‘irricevibile’ dal tribunale di Parigi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
20 novembre 2020
18:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La denuncia presentata dalla città di Amatrice contro il settimanale satirico francese Charlie Hebdo dopo il terremoto del 2016 in Italia è stata giudicata “irricevibile” dal tribunale di Parigi. Amatrice aveva denunciato Charlie per diffamazione e offese dopo la pubblicazione di due vignette sul terremoto in cui si mostravano alcune vittime insanguinate con la scritta “penne al pomodoro” e “penne gratinate”, o schiacciate sotto le macerie delle loro case con la scritta “lasagne”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parigi potrebbe vaccinare 30-40% cittadini da gennaio
‘Priorità agli over 65 e ai più fragili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
20 novembre 2020
21:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il comune di Parigi potrebbe vaccinare circa “30-40%” dei cittadini a partire da “inizio gennaio”, con priorità “agli over65 e ai più vulnerabili”: è quanto annunciato oggi dall’assessore alla Salute, Anne Souyris.
L’assessore ha precisato che la campagna anti-coronavirus potrebbe cominciare anche a dicembre se il vaccino fosse disponibile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda: candidato alla presidenza Wine liberato su cauzione
Arrestato per aver violato le misure imposte a causa di pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
18:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader dell’opposizione e candidato alla presidenza dell’Uganda Bobi Wine è stato liberato oggi su cauzione. Wine è stato arrestato questa settimana con l’accusa di aver violato le misure imposte a causa della pandemia durante la sua campagna elettorale.
Secondo il bilancio più recente dato dalla polizia, sono 37 le persone morte negli scontri tra le forze di sicurezza e i sostenitori di Wine, che ne chiedevano il rilascio. Il parlamentare con trascorsi da cantante è il principale sfidante di Yoweri Museveni per la presidenza nelle elezioni del prossimo 14 gennaio 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uragano Iota lascia 44 morti in America Centrale
21 vittime in Nicaragua, 14 in Honduras, cinque in Guatemala
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
21:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le frane e le alluvioni provocate dalla tempesta Iota nei giorni scorsi hanno causato almeno 44 vittime in America centrale, secondo gli ultimi aggiornamenti delle autorità riportati dai media sudamericani. Il numero potrebbe aumentare con l’avanzare delle operazioni di ricerca e soccorso.
Secondo quanto riferito, 21 persone sono morte in Nicaragua a causa del fenomeno, 14 in Honduras, cinque in Guatemala, due nell’arcipelago colombiano di San Andrés, Providencia e Santa Catalina, una a Panama e un’altra in El Salvador.
Iota ha colpito lunedì la zona costiera settentrionale del Nicaragua come uragano di categoria cinque, la più alta della scala Saffir-Simpson, due settimane dopo che il ciclone Eta ha colpito la stessa area, provocando almeno 200 morti e 2,5 milioni di vittime.
Questa settimana, i governi centroamericani hanno chiesto aiuti internazionali per affrontare le conseguenze dei cicloni che hanno colpito i loro Paesi. L’Unione europea ha annunciato che stanzierà 10,7 milioni di dollari per il Nicaragua, mentre l’agenzia statunitense per la cooperazione internazionale ha annunciato un sostegno di 17 milioni di dollari per la regione.
Ieri, l’Unicef ha anche lanciato un appello urgente per raccogliere 42,6 milioni di dollari per rispondere ai bisogni umanitari della regione a seguito dei passaggi dei cicloni, sottolineando che secondo le sue prime stime, in sette paesi dell’America centrale, l’uragano Eta ha colpito circa 4,6 milioni di persone tra cui circa 1,8 milioni di bambini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: al via congresso Verdi, c’è Tichanowskaja
Tre giorni solo online, parte sfida alla Cdu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
20 novembre 2020
21:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I verdi tedeschi hanno aperto oggi la tre giorni dedicata al congresso del partito, che a causa del Covid avverrà in formato digitale. Si tratta di un incontro politico importante, per gli ecologisti di Robert Habeck, che affrontano le prossime urne del 2021 con l’obiettivo di tornare al governo e conquistare addirittura la cancelleria.
Ad aprire i lavori sarà un discorso della copresidente Annalena Baerbock, mentre ospite d’onore è l’esponente dell’opposizione bielorussa Svetlana Tichanowskaja. Non sarà ancora l’occasione per parlare del programma elettorale, né per decidere chi sia il candidato alla guida del paese, ma da questo Parteitag partirà comunque la grande sfida all’Unione di Angela Merkel: un “gigante apparente”, ha detto oggi Habeck in un’intervista ai giornali del Funke Mediengruppe, ricordando che a calamitare i consensi verso la Cdu è appunto la Bundeskanzlerin, la quale non si presenterà alle prossime elezioni. Stando all’ultimo sondaggio Forsa, i Verdi hanno attualmente il 19% dei consensi e sono il secondo partito dopo l’Unione (Cdu-Csu), data al 36%. I socialdemocratici sono da tempo in una situazione di stallo al 15%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Steinmeier celebra i 75 anni del processo di Norimberga
Cerimonia chiusa al pubblico per il Covid, ma trasmessa via web
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
20 novembre 2020
21:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Settantacinque anni fa iniziò a Norimberga lo storico processo contro criminali nazisti del calibro di Hermann Goering, capo della Luftwaffe, e del ministro degli Esteri Joachim von Ribbentrop. Oggi, per questo anniversario, il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier ha partecipato in Baviera a una cerimonia chiusa al pubblico a causa del Covid, che verrà trasmessa via Internet.
Il 20 novembre del 1945 iniziò il primo processo che vedeva 24 imputati nella sala del palazzo di Giustizia di una delle città simbolo del nazionalsocialismo di Adolf Hitler. Per la prima volta nella storia venivano sottoposti al giudizio rappresentanti di uno Stato per violazioni del diritto internazionale. Il processo durò un anno, fino all’ottobre del ’46, e si concluse con le condanne a morte. Il secondo gruppo di processi, a carico di altri 12 nazisti tra giuristi, medici e imprenditori, durò dal ’46 al ’49.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson ‘assolve’ ministra Patel, consigliere si dimette
Titolare dell’Interno era stata accusata di ‘bullismo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
20 novembre 2020
21:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo scossone nel governo britannico di Boris Johnson, che ha deciso oggi di ‘assolvere’ la sua ministra dell’Interno Priti Patel, rampante falco brexiteer della compagine Tory e simbolo della linea dura sull’immigrazione, dall’accusa di aver avuto atteggiamenti intimidatori e prepotenti nei confronti di funzionari e dipendenti ministeriali. Una decisione in contrasto con le conclusioni di un rapporto interno sulla vicenda che ha indotto alle dimissioni immediate dal Public Service sir Alex Allen, consigliere di Downing Street in materia di standard di comportamento ministeriali.
Patel, 48 anni, era stata riconosciuta responsabile nel rapporto – firmato dallo stesso Allen e tenuto riservato per mesi dal premier prima di filtrare ieri sui media – di non essere stata talora all’altezza del codice di condotta previsto per i ministri, quand’anche non in modo intenzionale, mancando di rispetto verso alcuni funzionari, a loro volta additati per non averne seguito peraltro con scrupolo le indicazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Curva si stabilizza in Gb, 20.000 casi e 511 morti
Mentre numero di test eseguiti balza al record di quasi 400.000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
20 novembre 2020
21:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Curva della seconda ondata di coronavirus in via di stabilizzazione nel Regno Unito, dopo due settimane piene di lockdown nazionale bis in Inghilterra. Lo confermano i dati resi noti oggi a margine del briefing del venerdì sugli sviluppi della pandemia tenuto a Downing Street dal ministro della Sanità, Matt Hancock, con i professori Jonathan Van-Tam e Stephen Powis, consulenti medici del governo di Boris Johnson, stando ai quali nelle ultime 24 ore censite i nuovi contagi sono stati 20.252 contro i quasi 23.000 di ieri, con altri 511 morti contro i 501 di ieri.
Il totale dei test giornalieri processati si è impennato intanto a quasi 400.000, record europeo assoluto. Mentre la somma dei decessi calcolati dall’inizio della pandemia secondo i parametri comuni agli altri Paesi supera i 54.000: picco d’Europa in cifra assoluta, ma inferiore a Spagna o Belgio (e molto vicino all’Italia) in rapporto alla popolazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto di Covid a Belgrado patriarca serbo ortodosso Irinej
Aveva 90 anni. Aveva presieduto cerimonie con migliaia di fedeli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
21:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il patriarca Irinej, capo della Chiesa ortodossa serba (Spc), è morto stamane all’età di 90 anni in un ospedale di Belgrado, dove era ricoverato da due settimane per le conseguenze del coronavirus. Ne ha dato notizia la Chiesa ortodossa. Il patriarca Irinej era risultato positivo al coronavirus pochi giorni dopo il suo ritorno dal Montenegro dove a inizio novembre, affiancato dal presidente serbo Aleksandar Vucic, aveva presieduto le cerimonie funebri per il metropolita Amfilohije, capo della Chiesa ortodossa serba in Montenegro morto anch’egli per le conseguenze del coronavirus all’età di 82 anni.
A quelle cerimonie avevano partecipato migliaia di fedeli, in massima parte senza rispettare il distanziamento fisico e le altre misure di prevenzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa 2020: la Georgia certifica la vittoria di Biden
Margine di 0,2 punti, democratico al 49,5%. Trump al 49,3
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 novembre 2020
20:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato della Georgia, Brad Raffensperger, ha certificato la vittoria di Joe Biden nelle elezioni del 3 novembre, dopo che il riconteggio manuale delle schede ha confermato il vantaggio, seppur di misura, dell’ex vicepresidente su Donald Trump, staccato solo di 0,2 punti. Biden si attesta al 49,5%, Trump al 49,3%. In valori assoluti Biden, alla fine del riconteggio manuale, ha conquistato 2.475.141 voti contro i 2.462.857 di Trump, dunque 12.284 voti in più. Un risultato molto simile a quello che era emerso dal primo scrutinio attraverso le macchine elettorali, anche se con qualche voto in meno per Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Germania, ministro economia Altmaier in quarantena
Dopo che un collaboratore è risultato positivo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
20 novembre 2020
20:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dell’economia tedesco Peter Altmaier (Cdu) è di nuovo in quarantena.
L’isolamento è scattato a causa del fatto che un collaboratore stretto del delegato del governo Merkel è risultato positivo al Covid.
Finora l’unico ministro ad avere essere risultato contagiato dal virus è Jens Spahn, il responsabile del dicastero della Salute, che dopo un periodo di isolamento in casa è guarito ed è tornato al lavoro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La parabola di Rudy Giuliani, ora bersaglio sui social
Dopo le foto imbarazzanti scattate a un comizio pro Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
20:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli epiteti verso Rudy Giuliani, sui media e sui social media, in queste ore si sprecano. Per non parlare delle ironie sulla presunta tinta per capelli che, sotto i riflettori delle tv, gli colava sul viso durante l’ultima conferenza stampa, quella per convincere gli americani che le elezioni presidenziali sono state truccate e che Joe Biden non ha vinto. Accuse – attaccano i detrattori – non sostenute da prove, sorrette solamente da una serie di teorie del complotto.
Eppure Giuliani, 76 anni, padre e madre di origini italiane, tre mogli e due figli, nelle sue mille vite ha vissuto veri momenti di gloria. Dopo una carriera di avvocato e da procuratore newyorchese, è stato lui lo ‘sceriffo di New York’ che nella seconda metà degli anni ’90 ha ripulito le strade della Grande Mela dal crimine, usando pugno duro e tolleranza zero verso ogni tipo di reato. Nei suoi ultimi mesi da primo cittadino arrivò l’11 settembre, e fu incoronato ‘sindaco d’America’, simbolo di un Paese che resisteva e che non avrebbe mai ceduto davanti alla barbarie del terrorismo. Fu quello l’apice della sua popolarità.
Poi una parabola discendente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, 190 mila casi in 24 ore
In una settimana registrati 1,15 milioni di contagi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 novembre 2020
04:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato 192.805 nuovo casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore. Negli ultimi sette giorni i nuovi contagi hanno superato quota 1,15 milioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: forti esplosioni a Kabul
Si temono morti, forse lancio di missili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
21 novembre 2020
06:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una serie di forti esplosioni hanno colpito Kabul, secondo quanto riportato da giornalisti dell’Afp.
Secondo i racconti, i suoni sono arrivano in rapida successione, cosa che fa pensare ad un lancio di missioni. Non ci sono al momento notizie di morti ma le esplosioni sono avvenute in una zona piuttosto popolata della capitale afgana, anche vicino alla green zone e ad un quartiere del nord.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bielorussia: migliaia ai funerali dell’oppositore ucciso
Morto il 12 novembre dopo essere stato picchiato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 novembre 2020
09:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di persone si sono radunate ieri attorno alla chiesa della Resurrezione di Cristo, a Minsk, per l’ultimo saluto a Roman Bondarenko: un giovane oppositore morto il 12 novembre in ospedale dopo essere stato picchiato da sconosciuti a volto coperto che si sospetta possano essere uomini delle forze speciali oppure “tikhar”, persone in abiti civili che appoggiano la polizia del regime bielorusso. Secondo i media, Roman Bondarenko era intervenuto in una diatriba tra alcuni abitanti locali e gli uomini a volto coperto che stavano togliendo da un cortile dei nastri bianchi e rossi simbolo dell’opposizione. Poco prima aveva scritto in una chat “sto uscendo”, una frase che adesso è diventata uno degli slogan della protesta contro il regime di Aleksandr Lukashenko.
La folla, stando ai filmati pubblicati da Radio Liberty, ha scandito “Roman, sei un eroe!” e “Lunga vita alla Bielorussia!” Molti avevano in mano dei fiori. Lukashenko è contestato da mesi in Bielorussia perché accusato di aver vinto le presidenziali del 9 agosto scorso ricorrendo a massicci brogli elettorali. Le autorità di Minsk, appoggiate dal Cremlino, finora hanno represso le proteste con arresti e violenze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: oggi udienza su rinnovo carcerazione
Amnesty pessimista, rischia altri 45 giorni di prigione al Cairo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
21 novembre 2020
09:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si tiene oggi, davanti a una Corte d’assise del Cairo, la preannunciata udienza in cui verrà deciso se prolungare ulteriormente o meno di altri 45 giorni la custodia cautelare in carcere per Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’università di Bologna in prigione da oltre dieci mesi con l’accusa di propaganda sovversiva su Facebook.
L’udienza era stata annunciata il 7 novembre, al momento del rinvio di una convocazione slittata per motivi di sicurezza legati a una tornata elettorale, e confermata ieri da una sua legale, Hoda Nasrallah.
Amnesty International ieri si era detta pessimista per l’esito dell’udienza odierna visti gli arresti di tre dirigenti dell’ong egiziana per la difesa dei diritti umani “Eipr” per la quale Patrick era ricercatore in studi di genere: fermi e incarcerazioni ordinati fra domenica e ieri sono una “pessima” notizia anche per il 29enne, aveva detto Riccardo Noury, portavoce di Ai Italia.
Patrick, studente presso l’Alma Mater bolognese, era stato arrestato in circostanze controverse il 7 febbraio e secondo Amnesty rischia fino a 25 anni di carcere. In Egitto la custodia cautelare può durare anche due anni.
L’avvocatessa aveva precisato che l’udienza si terrà di nuovo all’Istituto per sottufficiali di polizia di Tora, la zona del Cairo dove si trova il complesso carcerario in cui il giovane è detenuto dal 5 marzo, quasi un mese dopo l’arresto.
Le accuse a carico di Patrick sono basate su dieci post di un account Facebook che i suoi legali considerano fake ma che hanno configurato fra l’altro il reato di diffusione di notizie false, incitamento alla protesta e istigazione alla violenza e al terrorismo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Donald Trump Jr è positivo
Il suo portavoce, ‘non presenta sintomi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 novembre 2020
09:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump Jr, il figlio maggiore di Donald Trump, è risultato positivo al Covid-19 all’inizio della settimana e finora non presenta sintomi. Lo afferma il portavoce del figlio maggiore di Donald Trump, sottolineando che Trump Jr è in isolamento. Nei mesi scorsi la fidanzata Kimberly Guilfoyle era risultata positiva.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Russia, nuovo picco di contagi, 24.822 in 24 ore
Morte 467 persone, il numero massimo di vittime in un giorno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
21 novembre 2020
09:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Russia si registra un nuovo picco sia di nuovi casi sia di vittime del Covid-19. Stando ai dati del centro operativo nazionale anti coronavirus, nelle ultime 24 ore nel Paese sono stati accertati 467 decessi provocati dalla malattia e 24.822 nuovi contagi: si tratta dei numeri più alti finora registrati in un solo giorno dall’inizio dell’epidemia.
Il totale dei contagi sale così a 2.064.768. Le vittime, stando ai dati ufficiali, sono in tutto 35.778. Nella sola Mosca, nel corso dell’ultima giornata si sono registrati 7.168 casi di Covid-19 e 74 decessi. Lo riportano le agenzie Tass e Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Harry e Meghan cedono Frogmore Cottage ad Eugenie
La principessa incinta vivrà nella residenza con il marito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2020
10:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il principe Harry e sua moglie Meghan Markle tagliano un altro ponte con il Regno Unito. Da qualche settimana, infatti, hanno ceduto la casa che la regina Elisabetta aveva donato loro, Frogmore Cottage, alla principessa Eugenie che vi si è trasferita con il marito Jack Brooksbank.
Secondo il tabloid Sun, il trasloco dei mobili dei duchi di Sussex è avvenuto durante la notte “per non dare nell’occhio”.
La cugina di Harry, incinta di qualche mese, e il consorte hanno preso possesso della casa a Windsor due settimane fa che si trova non lontano dal Castello nel quale la regina e Filippo stanno trascorrendo il lockdown. Il restauro milionario di Frogmore Cottage da parte di Harry e Meghan era stato oggetto di numerosi articoli sulla stampa scandalistica britannica. A settembre i Sussex hanno restituito i 2,4 milioni di sterline versate da un fondo di corte alimentato da denaro dei contribuenti britannici per i lavori nella residenza.
I duchi avevano concordato con il resto della famiglia di restituire la somma al momento della loro decisione di rinunciare allo status di membri senior del casato (con annessi doveri ufficiali di rappresentanza) per trasferirsi in California assieme al piccolo Archie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cile: incidenti in proteste a Santiago contro il governo
Manifestanti chiedono le dimissioni del presidente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SANTIAGO DEL CILE
21 novembre 2020
11:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Incidenti fra manifestanti e forze dell’ordine, segnati da barricate, incendi e saccheggi, sono avvenuti ieri sera e durante la scorsa notte nel centro di Santiago del Cile, in un ennesimo venerdì di protesta contro il governo del presidente Sebastián Piñera. Come in passato, il centro della manifestazione è stata la Plaza Baquedano, ribattezzata come ‘Plaza Dignidad’, dove molte centinaia di persone si sono riunite per chiedere le dimissioni del capo dello Stato e reclamare la liberazione delle persone arrestate durante l’anno di proteste sociali scoppiate nell’ottobre 2019.
Gli incidenti, hanno riferito i media cileni, si sono sviluppati a tratti con una tecnica di guerriglia urbana, con commando in azione in diversi punti del centro che hanno eretto barricate e lanciato bombe molotov e fuochi artificiali contro le forze dell’ordine, le quali hanno risposto con l’uso di sfollagente ed idranti.
Violenti scontri fra individui con il volto coperto e un reparto di ‘carabineros’ sono avvenuti anche davanti all’ingresso dell’Universidad de Chile, mentre immagini video hanno documentato vari episodi di vandalismo, fra cui il saccheggio di una agenzia della ScotiaBank e di una farmacia.
L’appello a scendere in piazza era stato diffuso ieri in giornata attraverso le reti sociali dalla cosiddetta ‘Primera Línea Revolucionaria’, il movimento che ha dato vita alle prime proteste contro il governo di un anno fa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Belgio, contagi e ricoveri ancora in calo
Casi sotto 4mila al giorno, secondo istituto Salute pubblica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
21 novembre 2020
11:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero di contagi da Covid-19 in Belgio continua a diminuire in modo costante e ora è sceso sotto i 4.000 casi al giorno, secondo i dati provvisori dell’Istituto di Salute Pubblica Sciensano. In media, dall’11 al 17 novembre, ci sono stato 3.939 contagi giornalieri, ovvero un calo del 38% rispetto ai sette giorni precedenti. Continua a diminuire anche il numero dei ricoveri ospedalieri dovuti al Covid-19 del -29%, e si attesta attualmente a 344,3 in media al giorno (tra il 14 novembre e il 20 novembre). Dall’inizio della pandemia sono state ammesse 40.243 persone in ospedale a causa del Covid-19 e 15.352 sono morte. Il tasso di positività al test, ovvero la proporzione di persone positive su tutte quelle testate, ora ha raggiunto il 17,5% nella media nazionale. In totale dall’inizio dell’epidemia a marzo, 553.680 persone sono state testate positive al coronavirus. Lo scrive l’agenzia di stampa Belga.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: stop all’accordo sui viaggi tra Hong Kong e Singapore
Posticipato di due settimane per aumento casi nell’ex colonia Gb
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2020
11:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo per i “viaggi sicuri” (travel bubble) siglato tra Hong Kong e Singapore che doveva entrare in vigore domani è stato posticipato dopo un improvviso aumento di casi di coronavirus nell’ex colonia britannica. “Alla luce della recente ondata di casi locali, abbiamo deciso, insieme al governo di Singapore, di posticipare di due settimane il lancio della bolla dei viaggi aerei”, ha dichiarato il ministro del Commercio di Hong Kong, Edward Yau. Oggi sono stati registrati 36 nuovi casi di Covid-19, di cui 13 da fonti di trasmissione sconosciuta, per questo le autorità temono una nuova ondata di contagi fuori controllo.
“IlCovid-19 è ancora tra noi, e anche se stiamo lottando per ritornare alla normalità il percorso sarà pieno di alti e bassi”, ha scritto il ministro dei trasporti di Singapore, Ong Ye Kung, sulla sua pagina Facebook
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quando l’invito alla lettura è di David Bowie
I 100 libri che hanno cambiato la vita di una leggenda
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2020
09:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
JOHN O’CONNELL, IL BOOK CLUB DI DAVID BOWIE (BLACKIE EDIZIONI, PP 302, EURO 19,90) I libri non sono mai mancati nella vita di David Bowie. Anzi, non erano mai abbastanza per il Duca Bianco che li ha consigliati con passione agli amici e amati al punto di trasportarli, in una biblioteca portatile di 1.500 titoli, nei suoi viaggi attraverso gli Stati Uniti in treno, odiava l’aereo. E nel 1998 cominciò anche a scrivere recensioni per la catena di librerie americane Barnes & Nobles.
Nel 2013, tre anni prima di morire, il 10 gennaio 2016, David Bowie – nome d’arte di David Jones, nato a Brixton, a sud di Londra, l’8 gennaio 1947 – ha svelato la lista di quelli che più avevano influenzato il suo modo di guardare al mondo e la sua produzione artistica. E ora, quei 100 libri che hanno cambiato la vita di una leggenda sono stati raccolti in un volume, ‘Il Book Club di David Bowie’ del giornalista John O’Connell, con le illustrazioni di Luis Paadin, pubblicato da Blackie Edizioni.
Un libro prezioso e una lista che nei giorni della pandemia diventa un regalo ancora più grande, una guida che può ispirare nuove letture, un “invito a immergerci nei libri e nel loro potere di trasformarci”. E se a far da guida è l’autore di Heroes e Space Oddity non possono mancare le sorprese. Ci sono ‘Lo straniero’ di Albert Camus di cui è stata tanto evocata ‘La peste’ in questi mesi di emergenza sanitaria, ‘Money’ di Martin Amis, ‘Il Maestro e Margherita’ di Mikhail Bulgakov, ‘La terra desolata’ di T.S. Eliot e di Ian McEwan le narrazioni brevi di ‘Fra le lenzuola e altri racconti’. Su tutti brilla ‘Sulla strada’ di Jack Kerouac che gli fece conoscere, quando l’allora David Jones aveva 12 anni, il fratellastro maggiore, Terry. “Uno degli eventi più significativi della sua vita” come ha raccontato più volte Bowie. Oltre all”Inferno’ di Dante Alighieri, l’unico italiano è ‘Il Gattopardo’ di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.
L’elenco, su cui si basa il volume, è quello pubblicato dal Victoria & Albert Museum e raccoglie – sottolinea O’Connell – “i cento volumi che Bowie considerava i più importanti e influenti, non, fate attenzione, i suoi preferiti in quanto tali, pescati tra le migliaia di opere che aveva letto nel corso della sua vita”. Tra quelli fuori lista adorava Stephen King: “mi fa cagare sotto dalla paura” disse alla rivista ‘Q’ nel 1999, ricorda O’Connell che spiega anche come un genere molto amato dalla popstar inglese, leggenda del rock, artista irripetibile, fosse il resoconto di viaggio. “In particolare su destinazioni esotiche, rappresentato sulla lista da David Kidd e Alberto Denti di Pirajno”.
‘Il Book Club di David Bowie’ può essere letto come un imperdibile elenco che può ispirare e ha ispirato gruppi di lettura, dal vivo e online – anche il figlio di Bowie, il regista Duncan Jones, ne ha animato uno sul suo profilo Twitter – ricorda l’editore. Ma, oltre alla condivisione di lettura, può essere vissuto come un viaggio pieno di aneddoti e storie sul Duca Bianco, grazie alla narrazione e alla ricerca compiuta da O’Connell – già senior editor a Time Out, che oggi scrive per The Times e The Guardian, ha intervistato Bowie a New York nel 2002 – che ha fatto, tra l’altro, largo uso di interviste e articoli archiviati sul sito bowiegoldenyears.com di Roger Griffin.
Così parlando de ‘La breve favolosa vita di Oscar Wao’ di Junot Diaz, l’autore dice che Bowie “doveva essersi immedesimato molto nelle traversie del disadattato Oscar de Leòn, il ragazzo di origini dominicane, strambo e sovrappeso, protagonista del romanzo di Junot Diaz vincitore del Pulitzer” che adora la fantascienza e il fantasy. Si scopre anche che il Duca Bianco, magro come un chiodo e vittima di una brutta dipendenza dalla cocaina, quando arrivò nel luglio del 1975 in New Mexico per le riprese dell’Uomo che cadde sulla Terra’ in cui era protagonista nel ruolo di un alieno, nelle pause dal set per non fare uso di droghe si dedicava alla lettura.
Per ogni titolo, O’Connell suggerisce anche un brano da ascoltare mentre lo leggi e altri titoli collegati. Così per ‘Gli anni fulgenti di Miss Brodie’ di Muriel Spark indica l’ascolto di Ziggy Stardust e se hai apprezzato il libro, la lettura de ‘Le ragazze di pochi mezzi’, sempre della Spark. Per l’Inferno di Dante, il brano da ascoltare è ‘Scary Monsters (and Super Creeps)’ e se ti è piaciuto, la lettura consigliata è ‘Pietro l’oratore’ di William Langland.
A O’Connell piace anche pensare che la lista di Bowie “rappresenti un omaggio a Borges” e sostiene che “se la si studia abbastanza a lungo ne emergono due filoni principali: il primo composto dai diversi elementi culturali che hanno dato vita alla sensibilità artistica di Bowie. Il secondo, un po’ più confuso, ha a che fare con la cronologia”. Certo nella sua storia trasgressiva, eclettica, affascinante, piena di curiosità autentica per tutte le forme d’arte e per la vita, che lo ha portato dal grande coreografo e mimo Lindsay Kemp all’amicizia con il guru tibetano Chime Rinpoche, quello che è chiaro è che i libri è la lettura hanno giocato per Bowie un ruolo fondamentale di insostituibili compagni di viaggio.   VAI ALLA POLITICA     VAI ALLA CRONACA   VAI ALLA TECNOLOGIA

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutte le notizie dal Mondo. LEGGI, SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 13 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:48 ALLE 18:46 DI VENERDì 20 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Georgia, riconteggio conferma Biden
L’ex vicepresidente avanti dello 0,2%, appena 12 mila voti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 novembre 2020
01:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alla fine del riconteggio dei 5 milioni di voti espressi nello Stato della Georgia, Joe Biden si è riconfermato in testa su Donald Trump. Se tale risultato sarà certificato, Biden avrebbe compiuto l’impresa di espugnare una delle tradizionali roccaforti repubblicane, impresa che non riuscì nemmeno a Barack Obama. L’ultimo democratico a riuscirvi fu Bill Clinton nel 1992. Biden si è imposto con un vantaggio di appena lo 0,2% che corrisponde a 12.284 voti in più rispetto al suo avversario.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, negli Usa 2.200 morti in 24 ore
In Messico superata la soglia delle 100 mila vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 novembre 2020
04:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Negli Stati Uniti si sono registrati 2.200 morti da Covid nelle ultime 24 ore. I nuovi casi oltre 200 mila. In Messico, invece, il bilancio delle vittime ha superato le 100 mila unità, portando il Paese diventare il quarto al mondo ad aver oltrepassato questa soglia.
“Oggi in Messico abbiamo 100 mila persone che hanno perso la loro vita a causa del Covid”, ha detto il viceministro della Salute, Hugo Lopez-Gatell, in conferenza stampa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nyt, ‘estese indagini su Trump a Ny, coinvolta Ivanka’
Si indaga su deduzioni fiscali per milioni di dollari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 novembre 2020
08:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli inquirenti newyorchesi che indagano su Donald Trump e sulla Trump Organization hanno esteso le indagini ad alcune deduzioni fiscali per milioni di dollari legate ad alcune consulenze. Una parte di questi soldi, riporta il New York Times, sarebbe finita nelle tasche di Ivanka Trump.
Tali deduzioni fiscali sono finite nel mirino sia delle indagini penali condotte dal procuratore distrettuale di Manhattan Cyrus Vance sia di quelle civili portate avanti dalla procuratrice generale dello stato di New York Letitia James. Gli sviluppi delle indagini partono dal fatto che Trump, come emerso dalle dichiarazioni fiscali degli ultimi 20 anni rivelate dal Nyt, avrebbe pagato pochissime tasse sul reddito giustificandole con perdite croniche della sua azienda. In particolare Trump avrebbe ridotto il suo reddito imponibile anche grazie a deduzioni per 26 milioni di dollari riferite al pagamento di consulenze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Califormia scatta il coprifuoco
Dalle 10 di sera alle 5 del mattino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 novembre 2020
08:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore della California, Gavin Newsom, ha annunciato il coprifuoco in tutto lo stato dalla 10 di sera alle 5 del mattino a causa dell’aumento dei contagi legati al Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Messico, superati i 100mila morti
Quarto paese al mondo ad aver oltrepassato la soglia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
08:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio delle morti per coronavirus in Messico ha superato le 100 mila vittime, portando il Paese diventare il quarto al mondo ad aver oltrepassato questa soglia. “Oggi in Messico abbiamo 100 mila persone che hanno perso la loro vita a causa del Covid”, ha detto il viceministro della Salute, Hugo Lopez-Gatell, in conferenza stampa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, superati i 9 milioni di contagi
Secondo paese più colpito al mondo dopo gli Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
08:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I casi di coronavirus in India hanno superato i 9 milioni. Lo ha annunciato ufficialmente il ministero della Salute. Il Paese è così il secondo al mondo con il maggior numero di contagi, dopo gli Stati Uniti. Il numero totale dei positivi è di 9.004.000, con 132.162 vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vaccino cinese somministrato a un milione di persone
Lo riferisce Sinopharm, senza fornire dati su efficacia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
20 novembre 2020
08:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A quasi un milione di persone sono stati già somministrati due vaccini sperimentali anti-Covid prodotti dalla cinese Sinopharm. Lo ha reso noto la stessa compagnia farmaceutica, senza tuttavia fornire dati clinici che dimostrino la loro efficacia.
Dalla scorsa estate la Cina ha consentito inoculazioni di vaccini non ancora approvati, per casi ritenuti urgenti, come dipendenti e studenti che si recano all’estero, o anche lavoratori particolarmente esposti, come gli infermieri. In questo contesto, “i nostri vaccini sono stati inoculati a quasi un milione di persone e non abbiamo ricevuto alcun feedback relativo a reazioni avverse gravi”, ha affermato Liu Jingzhen, presidente di Sinopharm, sul sito web del gruppo.
Secondo l’azienda, nessuna delle persone ha contratto il Covid-19, nonostante abbia viaggiato “in più di 150 paesi”. La Cina ha attualmente quattro vaccini in fase 3 di sperimentazione umana, l’ultimo prima della possibile approvazione. Poiché i pazienti sono pochissimi nel paese asiatico, dove il Covid-19 è stato ampiamente contenuto, questi test vengono effettuati all’estero. Gli studi clinici di fase 3 di Sinopharm, che comprende due vaccini che hanno raggiunto questa fase, si stanno svolgendo in una decina di paesi come Emirati Arabi Uniti, Argentina, Perù, Egitto e Giordania.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nagorno: esercito azero entra in zona ceduta dagli armeni
Primi effetti dell’accordo di pace mediato da Mosca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AGHDAM
20 novembre 2020
08:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Azerbaigian oggi ha reso noto che le sue truppe sono entrate in un distretto al confine con il Nagorno Karabakh restituito dai separatisti armeni dopo quasi 30 anni, come parte dell’accordo di pace mediato dalla Russia. Le truppe si sono spostate nel distretto di Aghdam, uno dei tre che doveva essere restituito, ha detto il ministero della Difesa di Baku, un giorno dopo un giorno il ritiro di colonne di soldati armeni e carri armati. L’Armenia consegnerà il distretto di Kalbajar il 25 novembre e il distretto di Lachin entro il primo dicembre.
L’ostilità tra Azerbaigian e Armenia, iniziata alla fine di settembre nella regione contesa del Nagorno e costata migliaia di morti, è cessata la scorsa settimana nell’ambito di un accordo mediato dalla Russia che vede Mosca schierare forze di pace nella regione e richiede che l’Armenia ceda circa il 15-20% del territorio del Nagorno Karabakh conquistato dall’Azerbaigian, inclusa la storica città di Shusha.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strasburgo, Ungheria rinvii riforme, rischi stato diritto
Appello commissario Consiglio d’Europa Mijatovic a parlamentari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
STRASBURGO
20 novembre 2020
10:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Gli emendamenti alla costituzione e ad altre leggi presentati dal governo ungherese al parlamento potrebbero avere gravi effetti negativi sui diritti umani” e “minare lo stato di diritto”. I “parlamentari dovrebbero rinviare il voto sul pacchetto”. Così Dunja Mijatovic, commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa. “Temo che diverse proposte del pacchetto legislativo, presentato senza consultazione su questioni come il funzionamento della magistratura, la legge elettorale, strutture nazionali per i diritti umani, controllo dei fondi pubblici e i diritti delle persone lgbti, possano minare la democrazia” avverte Mijatovic.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Egitto: 15 giorni di carcere per direttore ong di Zaki
Formalizzato l’arresto di Razek dopo quello di due colleghi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
20 novembre 2020
10:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Procura per la Sicurezza dello Stato egiziana ha disposto 15 giorni di custodia cautelare in carcere anche per un terzo e più importante dirigente dell’ong per cui lavorava Patrick Zaki: Gasser Abdel Razek, fermato ieri dopo l’arresto di altri due colleghi.
La custodia cautelare di Razek, direttore esecutivo dell'”Iniziativa egiziana per i diritti personali” (Eipr), è stata resa nota oggi su Twitter dalla stessa ong per la quale Patrick, lo studente egiziano dell’università di Bologna in carcere da oltre dieci mesi in Egitto, è ricercatore in studi di genere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Ong, liberato il sequestratore di Greta e Vanessa
‘Aveva rapito le due volontarie italiane tra 2014 e 2015’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
10:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità turche hanno liberato nelle ultime ore un capo milizia siriano indicato come uno dei sequestratori delle due volontarie italiane, Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, rapite nel nord-ovest della Siria tra il luglio 2014 e gennaio del 2015. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, secondo cui Hussam Atrash è stato rilasciato da un non meglio precisato carcere turco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Orban, soluzioni ci sono, serve volontà politica
Non è la prima volta che le discussioni arrivano agli estremi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
20 novembre 2020
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
All’interno dell’Ue non è la prima volta che le discussioni sul budget arrivano “agli estremi”, dato che le posizioni dei 27 devono essere sincronizzate. Tuttavia ci sono “molte soluzioni possibili; è solo questione di volontà politica”. Così il premier ungherese Viktor Orban in un’intervista a Kossuth Radio, secondo quanto si legge nel blog dello stesso Orban, che si scaglia contro il filantropo George Soros, per aver dato indicazioni all’Ue su come aggirare il veto di Polonia e Ungheria sul veto sul Bilancio 2021-2027 e sul Recovery fund, in un recente articolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Merkel, a Capodanno situazione non dovrà precipitare
‘Serve una strategia con una prospettiva fino a gennaio’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
20 novembre 2020
12:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Angela Merkel alza la pressione in vista dell’incontro con i ministri-presidenti dei Laender del 25 novembre prossimo: la cancelliera vuole a questo punto una strategia “che valga non solo per due settimane, ma con una prospettiva fino a gennaio”, scrive la Bild on line, citando quanto riferito da chi l’ha ascoltata ieri nel suo gruppo parlamentare. E se la Bundeskanzlerin immagina “una certa libertà per i giorni delle feste di Natale” per i concittadini, mette in guardia su San Silvestro: “Non dovrà di nuovo precipitare la situazione”. Martedì si dovranno quindi prendere “decisioni molto difficili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: Iran, spetta a europei riportare treno su binari
‘Nemmeno loro hanno rispettato l’accordo del 2015′
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
15:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I Paesi firmatari dell’accordo sul nucleare iraniano del 2015, in particolare quelli europei, anziché esprimere preoccupazione per la ripresa delle attività da parte di Teheran, dovrebbero “rispettare i loro impegni previsti dall’intesa per riportare questo treno deragliato sui binari”. E’ quanto affermato dall’ambasciatore Kazem Gharibabadi, rappresentante della Repubblica islamica presso l’Agenzia internazionale per l’energia atomica.
In un intervento davanti al Consiglio dei governatori dell’Aiea, il cui testo è stato diffuso dall’ambasciata iraniana a Roma, Gharibabadi ha detto che dopo l’uscita dall’accordo degli Stati Uniti nel 2018 e la reintroduzione di pesanti sanzioni contro l’Iran, “sfortunatamente gli europei non hanno rispettato i loro obblighi”. Cioè non hanno messo in atto quelle azioni concrete che avrebbero consentito all’Iran di mantenere aperti i canali della cooperazione economica e degli scambi finanziari con loro. Quindi, ha affermato il diplomatico, “chiedere all’Iran di rispettare pienamente i suoi obblighi, sapendo che l’Iran non ha goduto dei legittimi benefici dell’accordo, non rappresenta un approccio ragionevole né pratico”.
A partire dal 2019, un anno dopo l’uscita dall’accordo degli Usa e e il varo delle sanzioni americane, l’Iran ha gradualmente superato i limiti alle sue attività nucleari imposti dall’intesa. Ma qualora gli impegni tornassero ad essere rispettati dalle altre parti con la revoca delle sanzioni e il rispetto degli impegni, ha affermato Gharibabadi, “l’Iran è pronto a revocare le sue azioni correttive”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Svezia, 7.240 contagi e 66 morti nelle 24 ore
Record di casi, mortalità più alta degli altri Paesi nordici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
17:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Svezia ha registrato il record di nuovi casi con 7.240 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rende noto l’Agenzia per la Salute. I decessi sono stati 66, portando il totale a 6.406. Il tasso di mortalità in Svezia, Paese che nei mesi scorsi ha applicato una strategia di lotta al Covid senza alcuna forma di lockdown, è molto più alto rispetto agli altri Paesi nordici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Romania 9.272 casi e 160 morti nelle 24 ore
Oltre 3,8 milioni di test. E’ Paese dei Balcani più colpito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
17:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si mantiene alta la curva dei contagi in Romania, dove il bilancio delle 24 ore è stato di 9.272 contagi casi di coronavirus e 160 morti. I test effettuati da ieri, riferiscono i media regionali, sono stati 36.453, in totale più di 3,8 milioni. Da inizio epidemia in Romania, che resta il Paese balcanico più colpito, i contagi sono stati in totale 403.123, le vittime 9.756.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, regione Madrid chiuderà confini dal 4 al 13 dicembre
Per contenere i contagi in vista del Natale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo regionale di Madrid chiuderà i confini con le altre regioni della Spagna tra il 4 e il 13 dicembre per arginare la trasmissione del Covid, Gli spostamenti saranno consentiti solo per motivi di emergenza. Lo riporta El Pais citando il vice ministro regionale della Salute Antonio Zapatero secondo il quale “vogliamo che le cose vadano il meglio possibile in vista dell’avvicinarsi del Natale” al quale “vogliamo arrivare nelle migliori condizioni possibili”.
Per la presidente della Comunità Dìaz Ayuso, si tratta di una “misura chirurgica per collaborare con il resto delle amministrazioni per evitare spostamenti massicci e dare un impulso alla riduzione dei contagi di fronte a una data così importante come il Natale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: ucciso membro minoranza religiosa Ahmadi
Spesso presa di mira da estremisti islamici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
20 novembre 2020
18:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un membro della minoranza religiosa Ahmadi, spesso presa di mira da attacchi di estremisti islamici, è stato ucciso in Pakistan, mentre altri tre, fra cui suo padre, sono rimasti feriti.
L’episodio è avvenuto nella provincia orientale del Punjab.
Uno o più uomini armati non identificati hanno attaccato una casa privata nel distretto di Nankana Sahib, dove un gruppo di fedeli si era radunato per la preghiera del venerdì.
Saleem ud Din Ahmed, portavoce della minoranza Ahmadi, ha detto che l’uomo ucciso è un medico di 31 anni, Tahir Ahmed. Suo padre è in gravi condizioni e in pericolo di vita.
La religione Ahmadi, conosciuta anche come Jamaat Ahmadiyya, è stata fondata nel XIX secolo da Mirza Ghulam Ahmed. Solo dall’inizio di quest’anno sono quattro i seguaci di questa fede uccisi e diversi quelli feriti in Pakistan in attacchi di estremisti islamici sunniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libri 2020,Obama e O’Farrell tra 100 migliori New York Times
In classifica, tra quelli tradotti in Italia Mantel e Svensson
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
17:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si avvicina la fine dell’anno e fioccano le classifiche. Tra le più attese, quella dei 100 migliori libri del 2020 selezionati dalla New York Times Book Review, tra saggistica e narrativa, dove spicca il memoir di Barack Obama, ‘Una terra promessa’, appena uscito e subito bestseller, pubblicato in Italia da Garzanti.
Numerosi i titoli usciti o in arrivo nel nostro Paese tra i quali ‘Nel segno dell’anguilla’ (Guanda) di Patrik Svensson’, vincitore del prestigioso August Prize, e ‘Nel nome del figlio.
Hamnet’ di Maggie O’Farrell, vincitore del Women’s Prize for Fiction 2020, storia del figlio di Shakespeare morto di peste a 11 anni, che verrà pubblicato in Italia nel gennaio 2021 da Guanda.
Nella lista anche ‘Lo specchio e la luce’ con cui si è conclusa la trilogia dedicata ai Tudor di Hilary Mantel , la scrittrice due volte Man Booker Prize, uscito in Italia per Fazi. E poi ‘La morte di Gesù (Einaudi) del premio Nobel 2003 J.M.Coetzee, ‘La valle oscura’ di Anna Wiener (Adelphi), il bestseller in Giappone ‘Seni e Uova’ di Mieko Kawakami, uscito per Edizioni e/o e ‘Kentuki’ (Little eyes il titolo in inglese) di Samanta Schweblin pubblicato in Italia da Sur e ‘Jack’ di Marilynne Robinson, una delle più grandi scrittrici americane viventi, insignita da Obama con la National Medal of Arts and Humanities, che uscirà nella prima metà del 2021 per Einaudi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oscar, Francia candida Due, il regista è un italiano
Applaudito esordio di Filippo Meneghetti con Sukowa e Chevallier
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2020
12:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’opera prima di un regista italiano Filippo Meneghetti che lavora a Parigi da alcuni anni, è stata scelta per rappresentare la Francia nella corsa all’Oscar per il film straniero. S’intitola Due, ha debuttato al festival di Toronto, è passato in anteprima anteprima alla Festa di Roma ed ha collezionato in tutto il mondo recensioni entusiastiche. In Italia distribuito da Teodora film, doveva uscire il 5 novembre e sarà, dicono alla distribuzione, il primo film del loro listino quando riapriranno le sale. Un esordio definito ‘sorprendente’ e una scelta che sembra andare contro i clichè sullo sciovinismo francese visto che la nazionalità del regista.
Il film, interpretato da Barbara Sukowa e Martine Chevallier. E’ la storia di due donne mature, Nina e Madeleine che si amano in segreto da decenni. Tutti, compresi i parenti di Madeleine, pensano che siano solo vicine di casa, vivendo entrambe all’ultimo piano dello stesso palazzo. Quando la routine di ogni giorno viene sconvolta da un evento imprevisto, la famiglia di Madeleine finisce per scoprire la verità e l’amore tra le due è messo a dura prova.
L’Italia designerà il film la prossima settimana: tra le 25 opere iscritte il 24 sarà deciso chi concorrerà alla nomination.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, record di casi in Svezia. La Francia rinvia il Black Friday
Negli Stati Uniti si sono registrati 2.200 morti da Covid nelle ultime 24 ore. In Messico superata la soglia delle 100 mila vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 novembre 2020
18:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Svezia ha registrato il record di nuovi casi con 7.240 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rende noto l’Agenzia per la Salute. I decessi sono stati 66, portando il totale a 6.406. Il tasso di morte della Svezia, che nei mesi scorsi ha applicato una strategia di lotta al Covid senza alcuna forma di lockdown, è molto più alto rispetto agli altri Paesi nordici.
Se i negozi in Francia potranno anticipare dal 1 dicembre al 27 novembre la riapertura, tutto il settore del commercio – compresa Amazon France – ha accettato di rinviare di una settimana, al 4 dicembre, il “Black Friday”. Lo hanno confermato fonti del governo. L’accordo era stato raggiunto già ieri, sulla base della possibilità – visto il buon andamento della curva dei contagi – di accorciare di qualche giorno il lockdown scattato a fine ottobre. Si tratterebbe, secondo quanto si apprende, di anticipare al 27 novembre la riapertura dei negozi (esclusi bar e ristoranti). Ma il Black Friday che cadrebbe proprio in quella giornata, con tutti i rischi di assembramento per la giornata dei grandi sconti, sarebbe posticipato a una settimana dopo.
Negli Stati Uniti si sono registrati 2.200 morti da Covid nelle ultime 24 ore. I nuovi casi oltre 200 mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Messico, invece, il bilancio delle vittime ha superato le 100 mila unità, portando il Paese diventare il quarto al mondo ad aver oltrepassato questa soglia. “Oggi in Messico abbiamo 100 mila persone che hanno perso la loro vita a causa del Covid”, ha detto il viceministro della Salute, Hugo Lopez-Gatell, in conferenza stampa.
I casi di coronavirus in India hanno superato i 9 milioni. Lo ha annunciato ufficialmente il ministero della Salute. Il Paese è così il secondo al mondo con il maggior numero di contagi, dopo gli Stati Uniti. Il numero totale dei positivi è di 9.004.000, con 132.162 vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: domani nuova udienza su rinnovo carcerazione
Si decide su altri 45 giorni di reclusione. In cella dal 5 marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
20 novembre 2020
18:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si tiene domani, davanti a una Corte d’assise del Cairo, la preannunciata udienza in cui verrà deciso se prolungare ulteriormente o meno la custodia cautelare in carcere per Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’università di Bologna in prigione da oltre dieci mesi con l’accusa di propaganda sovversiva su Facebook.
Lo ha confermato una sua legale, Hoda Nasrallah, precisando che l’udienza si terrà di nuovo all’Istituto per sottufficiali di polizia di Tora, la zona del Cairo dove si trova il complesso carcerario in cui il giovane è detenuto dal 5 marzo, quasi un mese dopo il suo arresto.
In questa fase delle indagini della Procura sul caso di Patrick, qualora ci fosse un rinnovo si tratterebbe di altri 45 giorni di reclusione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: indice Rt ancora in discesa in Gb, attorno a quota 1
Ma ministro avverte, a Natale non sarà cancellato distanziamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
20 novembre 2020
18:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’indice Rt sulla diffusione dei contagi da coronavirus torna a scendere verso la soglia di sicurezza di quota 1 nel Regno Unito. Lo indicano i dati aggiornati al 12 novembre elaborato dalla commissione medico-scientifica che affianca il governo di Boris Johnson sul fronte dell’emergenza Covid (Sage), stimandolo al momento a un livello compreso fra 1 e 1,1, contro 1,1-1,12 della settimana precedente.
Nel suo rapporto periodico, la Sage sottolinea peraltro che persistono significative oscillazioni a seconda dei diversi territori del Paese, in particolare in Inghilterra. Ma osserva anche come sul periodo preso in esame non avessero ancora inciso in pieno gli effetti del lockdown nazionale bis, in vigore in Inghilterra dal 4 novembre. I progressi in atto potrebbero spingere l’esecutivo, dopo la scadenza della fase di confinamento fissata per il 2 dicembre, a formalizzare un atteso alleggerimento delle restrizioni ad hoc per Natale. Ma il ministro della Sanità, Matt Hancock, commentando oggi su Times Radio le ipotesi su un nuovo via libero alle riunioni tra famiglie non conviventi concentrato nei 5 giorni successivi all’antivigilia natalizia, ha escluso che le celebrazioni possano essere esentate del tutto dalle raccomandazioni sul distanziamento. “Il lockdown sta funzionando – ha detto – ma non dovremo abbassare la guardia neppure dopo”.    VAI ALLA POLITICA    VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA CRONACA

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutti gli avvenimenti dal Mondo. Sempre costantemente approfonditi ed aggiornati! LEGGI E CONDIVIDI! RESTA INFORMATO!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 22 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:42 DI GIOVEDì 19 NOVEMBRE 2020

ALLE 01:48 DI VENERDì 20 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Uragani, 28 i morti in America centrale
Sale il bilancio delle vittime del passaggio di Iota
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN SALVADOR
19 novembre 2020
02:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Salgono ad almeno 28 le vittime del passaggio sull’America centrale dell’uragano Iota, ora declassato a tempesta tropicale.
Ieri sera le autorità del Nicaragua hanno annunciato un nuovo bilancio provvisorio di 18 morti, tra cui sette bambini, in frane e inondazioni.
Decine di migliaia di persone sono ancora isolate, senza acqua potabile né elettricità.
Iota ha ucciso anche sei persone in Honduras, una a Panama, una a El Salvador e altre due in un arcipelago caraibico colombiano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: oltre 250mila morti negli Usa. ‘Non viaggiate per il Thanksgiving’
I decessi sono stati oltre 1,34 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
09:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hanno superato quota 56 milioni i contagi da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. I decessi sono stati oltre 1,34 milioni.
STATI UNITI – Gli Usa restano il paese più colpito al mondo dall’inizio della pandemia: quasi 11,5 milioni i casi, oltre 250mila i morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
New York chiude le scuole. Il sindaco de Blasio: “A breve chiuderanno anche le sale interne dei ristoranti”. Le autorità invitano a non mettersi in viaggio per il lungo ponte della festività del Thanksgiving, il 26 novembre. La situazione è stata definita “allarmante”. Joe Biden: “Transizione o perderemo mesi, anche sul fronte della distribuzione del vaccino. E ci saranno molti più morti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SPAGNA – La Catalogna ha annunciato la riapertura di bar, ristoranti e cinema da lunedì prossimo, come parte di un piano per alleggerire le misure restrittive anti-Covid. La regione a forte vocazione turistica nel nord-est della Spagna ha chiuso i suoi bar e ristoranti il 16 ottobre per frenare la pandemia, stabilendo anche un coprifuoco e una chiusura parziale del suo territorio. La Giunta regionale, competente in materia di sanità pubblica, autorizzerà da lunedì la riapertura di bar e ristoranti fino alle ore 21.30 con capacità di accoglienza limitate al 30% al chiuso. Anche cinema, teatri e sale di spettacolo potranno riaprire con un tasso di occupazione massimo del 50%. Ma il coprifuoco e la chiusura parziale della regione rimarranno in vigore. E sarà vietato entrare o uscire dalla Catalogna senza un motivo giustificato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
FRANCIA – Il ministro della Salute, Olivier Véran, ha nuovamente lanciato un allarme sull'”impatto psicologico dell’epidemia e, ancora di più, del lockdown” sullo stato mentale dei francesi. Véran ha parlato di “una salute mentale dei francesi fortemente degradata” a causa dell’epidemia e dei provvedimenti restrittivi. “La chiamiamo esasperazione, malessere, ansia, depressione”, ha detto. Fra le cause dirette di questa situazione, il ministro ha citato “il timore di essere contaminati”, il “rapporto talvolta diretto con la morte”, “le conseguenze del distanziamento” o la paura di perdere il posto di lavoro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RUSSIA – Ha superato i due milioni di contagi di Covid-19 e registra oggi un nuovo picco sia di nuovi casi sia di vittime della malattia. Stando ai dati del centro operativo nazionale anti coronavirus, nelle ultime 24 ore in Russia sono stati accertati 463 decessi provocati dal Covid-19 e 23.610 nuovi contagi: si tratta dei numeri più alti finora registrati in un solo giorno dall’inizio dell’epidemia. Il totale dei contagi sale così a 2.015.608. Le vittime, stando ai dati ufficiali, sono in tutto 34.850.
GIAPPONE – Hanno superato quota 56 milioni i contagi da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. I decessi sono stati oltre 1,34 milioni. Il paese più colpito al mondo in termini assoluti dall’inizio della pandemia del nuovo coronavirus restano gli Stati Uniti, con quasi 11,5 milioni di casi e oltre 250 mila morti. Seguono il Brasile e l’India.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
UCRAINA -Continuano ad aumentare i contagi di Covid-19 in Ucraina, dove nelle ultime 24 ore sono stati accertati 13.357 nuovi casi della malattia: il massimo finora registrato in un solo giorno dall’inizio dell’epidemia. Secondo il ministro della Salute, Maksim Stapanov, i decessi sono stati 257 nel corso dell’ultima giornata e fanno salire a 10.269 il totale delle vittime del virus Sars-Cov-2 nella repubblica ex sovietica, dove sono stati accertati in totale 570.153 contagi.Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato di essere ancora positivo al coronavirus ma di sentirsi meglio. “Purtroppo, la ripetizione del test è positiva, ma continuo a lavorare ogni giorno”, ha dichiarato Zelensky.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Germania, nuovi casi restano alti ma misure efficaci
Robert Koch Institut, 22.609 contagi in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
19 novembre 2020
10:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La situazione in Germania “resta seria. Il numero dei contagi si è stabilizzato, ma a un livello alto”.
Lo ha detto il presidente del Robert Koch Institut, in conferenza stampa a Berlino, Lothar Wieler. Non è ancora possibile valutare se il fatto che i contagi non aumentino in modo esponenziale ogni giorno sia un cambiamento del trend, “bisogna aspettare”.
Per il Koch Institut, “i dati mostrano comunque che le misure fanno effetto, le persone vi si attengono e che siamo sulla strada giusta”. L’Istituto ha segnalato nelle ultime 24 ore 22.609 nuovi casi. L’incidenza su 100 mila abitanti in sette giorni è di 139, ancora lontana dalla soglia dei 50 che si vuole raggiungere, “ma almeno non è aumentata”.
L’istituto ha inoltre registrato 251 nuove vittime rispetto al giorno precedente, per un bilancio complessivo dall’inizio della pandemia di 13.370 su 855.916 infezioni. Le persone finora guarite sono 562.700.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: all’esame ddl censura, social rischiano il blocco
Se dovessero limitare l’accesso ai media russi o in lingua
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
19 novembre 2020
11:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alla Duma, la camera bassa del Parlamento russo, è stato presentato un disegno di legge da un gruppo di deputati e di membri del Consiglio della Federazione che prevede sanzioni, fino al blocco totale, per i portali web che “limitano l’accesso al materiale informativo dei media russi” e “violano la libertà di ricevere informazioni in lingua russa”. Lo riporta Interfax.
La ‘tagliola’ scatta su indicazione del procuratore generale, con il consenso del ministero degli Esteri. L’autorità per le telecomunicazioni, Roskomnadzor, potrà limitare l’accesso a tali portali web in tutto o in parte, utilizzando l’hardware dei provider Internet. La legge potrà essere applicata a social come Twitter, Facebook e YouTube.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio: ci sarà compromesso su Recovery, basta diritto veto
‘Polonia, Ungheria e Slovenia hanno troppo da perdere’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
11:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Polonia, Ungheria e Slovenia hanno troppo da perdere a bloccare un procedimento vitale per l’Ue.
Credo che un compromesso verrà trovato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a Radio Anch’io, rispondendo a una domanda sul Recovery fund in vista del Consiglio europeo.
“Noi dobbiamo il prima possibile eliminare diritto di veto che crea un blocco: non è possibile che l’Italia, che aspetta 209 miliardi, sia ostaggio di tre Paesi che ricevono tantissimi fondi europei”, ha aggiunto.

Sul recovery fund “dobbiamo augurarci che i rallentamenti, che non vengono certo dall’Italia che sta lavorando alacremente, non vengano dal soffio di sovranismo che ancora alita in via marginale ma ancora soffia un po’ in Europa”. Lo dice il premier Giuseppe Conte nel suo intervento all’assemblea dell’Anci.”Oggi avrò una videoconferenza con i miei omologhi nell’ambito del Consiglio europeo straordinario. E’ chiara la posizione pubblica di Polonia e Ungheria che, non condividendo la proposta sullo stato di diritto, minacciano il veto all’approvazione del quadro finanziario pluriennale che significherebbe rallentare l’approvazione anche del Recovery fund. Dobbiamo evitarlo, cerchiamo di lavorare con piena collaborazione e spirito di solidarietà. Sarebbe un veto che danneggia gli stessi interessi di questi Paesi”. Lo dice il premier Giuseppe Conte nel suo intervento all’assemblea dell’Anci.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Russia, superati i 2 milioni di contagi
In 24 ore 23.610 casi e 463 morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
19 novembre 2020
11:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia ha superato i due milioni di contagi di Covid-19 e registra oggi un nuovo picco sia di nuovi casi sia di vittime della malattia. Stando ai dati del centro operativo nazionale anti coronavirus, nelle ultime 24 ore in Russia sono stati accertati 463 decessi provocati dal Covid-19 e 23.610 nuovi contagi: si tratta dei numeri più alti finora registrati in un solo giorno dall’inizio dell’epidemia.

Il totale dei contagi sale così a 2.015.608. Le vittime, stando ai dati ufficiali, sono in tutto 34.850. La Russia, che ha circa 145 milioni di abitanti, è il quinto Paese per contagi accertati in termini assoluti dopo Usa, India, Brasile e Francia.La zona con più casi in Russia è quella di Mosca, con 6.438 contagi nelle ultime 24 ore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ocse, Europa si prepari a seconda ondata evitando lockdown
Attenzione ad anziani e malati cronici, i più colpiti dal virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
19 novembre 2020
12:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Europa deve prepararsi meglio per uscire dalle nuove rigorose misure di contenimento” per fronteggiare la seconda ondata del coronavirus: questo l’appello lanciato dall’Ocse in occasione della presentazione a Parigi del rapporto ‘Health at a Glance Europe 2020’. Per l’Ocse, è oggi più che mai “fondamentale che “i responsabili politici pianifichino strategie efficaci per riaprire le loro economie al fine di evitare ulteriori lockdown”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il rapporto pubblicato oggi, ciò dovrebbe includere politiche di test, tracciamento e isolamento molto più efficaci, che possano essere seguiti in modo facile dai cittadini, nonché migliori misure di distanziamento sociale. L’Europa, avverte l’Ocse, “è di nuovo diventata un hotspot Covid-19. Al 15 novembre 2020, oltre 10 milioni di persone in Europa erano state infettate e più di 265.000 erano morte a causa” del nemico invisibile, “con numeri che continuano a crescere rapidamente”. Il rapporto sottolinea, tra l’altro, che “vietare i grandi raduni, incoraggiare le persone al telelavoro, obbligare a indossare la mascherina in pubblico e incoraggiarne l’uso in riunioni private che coinvolgono gruppi a rischio nonché limitare rigorosamente la capacità in ristoranti, negozi e altri luoghi pubblici al coperto, possono fare molto per ridurre il virus.
L’organizzazione ha poi osservato che il coronavirus “ha colpito in modo sproporzionato le persone anziane e le persone affette da malattie croniche e che “in numerosi Paesi, ci sono stati almeno due mesi di ritardo tra i primi casi segnalati da Covid-19 e la pubblicazione delle linee direttive per prevenire le infezioni nelle case di riposo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ocse, tabagismo resta prima causa di morte prematura in Ue
‘Circa 700.000 decessi all’anno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
19 novembre 2020
14:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tabagismo “resta la principale causa di morti premature nell’Unione europea, con circa 700.000 decessi all’anno”: questo l’avvertimento lanciato dall’Ocse nel rapporto ‘Health at a Glance’ presentato oggi a Parigi.
“Nonostante i progressi realizzati nella riduzione del tabagismo nel corso degli ultimi decenni – precisa l’Ocse – il consumo di tabacco resta il principale fattore di rischio comportamentale per la salute, contribuendo a circa 700.00 morti all’anno nei Paesi dell’Ue”.
Vi si aggiunge il consumo eccessivo di alcol “che contribuisce a circa 255.000-290.000 decessi annuali nei paesi dell’Ue”. “Un terzo degli adulti segnalano almeno un episodio di consumo intenso (‘binge drinking’) nel corso dell’ultimo mese e oltre un quinto degli adolescenti di 15 anni dichiara di essere stati in stato di ebbrezza più di una volta nella vita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Gb ‘un Natale diverso, ma famiglie si riuniranno’
Downing Street dice di sperarlo, linee guida fra alcuni giorni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 novembre 2020
13:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’emergenza coronavirus imporrà quest’anno “un Natale un po’ diverso” dal solito nel Regno Unito come in altri Paesi, ma il governo di Boris Johnson confida di poter permettere alle famiglie di a riunirsi nei giorni della festa, seppure con certe limitazioni. Lo ha confermato oggi nel briefing di giornata un portavoce di Downing Street, pur rinviando alla settimana prossima le prime indicazioni sui piani messi allo studio – d’intesa con le autorità locali di Scozia, Galles e Irlanda del Nord – d’aggiornamento delle linee guida in vista del periodo natalizio.

“Ovviamente continuiamo a tenere i dati sotto controllo in attesa di poter fornire qualche dettaglio in più fra una settimana sulla fase” successiva alla scadenza del lockdown nazionale in Inghilterra il 2 dicembre, ha precisato il portavoce, rispondendo ai giornalisti che gli riportavano i timori di alcuni consulenti medici sul rischio che un allentamento eccessivo delle restrizioni a Natale, anche per pochi giorni, possa innescare una nuova impennata di contagi.
“Sarà un Natale un po’ diverso dal normale, ma continuiamo a sperare che le famiglie lo possano trascorrere insieme”, ha poi ribadito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pfizer offre milioni dosi del suo vaccino al Brasile
Riunione tecnica con governo, consegna entro prima metà del 2021
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
19 novembre 2020
13:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rappresentanti dell’azienda farmaceutica statunitense Pfizer hanno offerto milioni di dosi del suo vaccino contro il Covid-19 al governo brasiliano, che potrebbero arrivare nella prima metà del 2021.
Funzionari del ministero della Salute brasiliano hanno ricevuto i rappresentanti di Pfizer in una riunione di natura “tecnica” nel quadro di incontri con vari laboratori, ha riferito l’agenzia statale Agencia Brasil.

“Pfizer ha fatto una proposta al governo brasiliano, in linea con gli accordi che abbiamo firmato con altri Paesi, compresi dell’America Latina, che consentiranno la vaccinazione di milioni di brasiliani”, si legge in una nota dell’impresa Usa.
Pfizer, associata al laboratorio tedesco BioNTech, ieri ha annunciato che il suo vaccino ha dimostrato un’efficacia del 95% ed è stato ben tollerato dai circa 40 mila volontari coinvolti.
I dubbi del governo brasiliano riguardano la logistica per distribuire il farmaco, che deve essere conservato a -70 gradi.
Pfizer ha riferito in proposito di avere valigie in grado di mantenere il vaccino a quella temperatura fino a quindici giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Danimarca, ‘virus nei visoni probabilmente debellato’
Ministero della Sanità, ‘nessun nuovo caso dal 15 settembre’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
COPENAGHEN
19 novembre 2020
14:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una versione mutata del nuovo ceppo di coronavirus individuata nei visoni in Danimarca è stata “con tutta probabilità debellata”. Lo riferisce il ministero danese della Sanità: “Non ci sono stati nuovi casi della versione mutata ‘Cluster 5’ dal 15 settembre e ciò ha indotto le autorità sanitarie danesi a concludere che questa versione sia stata con tutta probabilità debellata”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pompeo, per Usa antisemita chi boicotta Israele
Segretario di Stato, presto provvedimenti in merito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
19 novembre 2020
12:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa considerano le organizzazioni di boicottaggio di Israele come “antisemite” e prenderanno “provvedimenti al più presto in merito”. Lo ha annunciato il segretario di stato Usa Mike Pompeo alla fine dell’incontro con il premier Benyamin Netanyahu a Gerusalemme.

Gli Usa – ha aggiunto – si “augurano che la missione Unifil in Libano possa svolgere il suo mandato, altrimenti si dovrà intraprendere una direzione diversa”. “Troppo a lungo – ha poi affermato – gli Hezbollah hanno beneficiato di una libertà di movimento quasi totale e con il sostegno dell’Iran hanno accumulato arsenali, sparato missili e scavato tunnel sotto il confine con Israele”. ” Ad agosto – ha ricordato – gli Usa hanno sostenuto il rinnovo dell’Unifil ma chiedono ora alcune condizioni importanti” . Pompeo si è poi recato a Psagot, un insediamento israeliano in Cisgiordania, e in Giordania sarà sulle Alture del Golan, due visite senza precedenti in zone contese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
New York divisa sulle scuole, le private per i ricchi sono aperte
Rette fino a 55 mila dollari l’anno, più risorse per protezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 novembre 2020
16:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
New York chiude le scuole pubbliche. Ma molte di quelle private restano aperte, confermando le disparità della città con i ricchi newyorkesi meno afflitti dalla pandemia rispetto al resto della popolazione.
Le scuole private dell’elite della Grande Mela hanno una retta annuale di 55.000 dollari o più e quindi hanno maggiori disponibilità economiche per attuare misure di contenimento del Covid-19, fra le quali l’affitto di locali per le classi e sistemi di controllo più stringenti.
Un destino diverso quindi da quello del distretto scolastico pubblico della città, che è il più grande degli Stati Uniti con circa un milione di bambini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Napoli, esordio per Biden nel presepe tra pastori in mascherina
Opera dell’artigiano Di Virgilio, ‘elezione Usa il fatto migliore del 2020′
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
19 novembre 2020
17:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esordio sul presepe napoletano per il neo eletto presidente Usa Joe Biden che, come i suoi predecessori, è stato riprodotto in terracotta con la tradizionale tecnica utilizzata dai maestri artigiani di san Gregorio Armeno. Ad ospitare la statuina quest’anno, realizzata dall’artigiano Genny Di Virgilio, non la tradizionale natività ma un presepe dove tutti i personaggi, ad esclusione della Sacra famiglia, portano la mascherina anticovid.

”Il presepe, in passato come nel presente, rappresenta sempre è comunque scene di vita di ogni giorno ed è naturale che anche noi, nel realizzarlo, ci ispiriamo a quello che ci accade intorno. La pandemia, il coronavirus, che tra l’altro ci costringe anche a stare chiusi nei nostri laboratori senza avere contatti con il pubblico, non poteva non essere rappresentato come non poteva mancare quest’anno il nuovo presidente americano. Per quanto mi riguarda una delle poche notizie buone del 2020″. I vicoli del centro storico sono infatti deserti e qui forse più di altrove in città si sente il peso dell’isolamento imposto dalla zona rossa.
“Mi auguro che per dicembre di aprire e di poterlo esporre al pubblico con accanto la sua vice Kamala Harris che – anticipa Genny Di Virgilio – è gia in lavorazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Michael J. Fox va in pensione per la seconda volta
L’annuncio in un memoir, “se fine della mia carriera, cosi’ sia”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 novembre 2020
21:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Michael J. Fox e’ pronto ad andare in pensione per la seconda volta: “E se questo segnera’ la fine della mia carriera, cosi’ sia”, scrive il Marty McFly di “Ritorno al Futuro” nel suo quarto libro di memorie, “No Time Like the Future: An Optimist Considers Mortality”, uscito questa settimana negli Stati Uniti. Fox spiega che il decorso del Parkison e’ solo una delle ragioni per cui ha deciso di smettere di recitare: “Comincio ad avere difficolta’ a pronunciare le parole e ripeterle una di seguito all’altra, ma queste sono solo l’ultima increspatura nel lago dei miei problemi”, spiega l’attore nel memoir.
Secondo Fox ci sono ragioni per i nuovi problemi che ha nel memorizzare: l’eta’, le continue distrazioni della malattia e i suoi problemi cognitivi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Li ho letti come un messaggio, un indicatore”, scrive Ma per la star di “Family Ties” “c’e’ un tempo per ogni cosa. Una giornata di lavoro di 12 ore, memorizzare sette pagine di dialogo sono ormai alle mie spalle, almeno per ora”, prosegue il 59enne attore nel libro. Tutto per Fox “potrebbe ovviamente cambiare perche tutto puo’ cambiare. Ma questa e’ la mia seconda pensione”.
L’attore era gia’ una volta andato in pensione per motivi di salute: nel 2000, qualche anno dopo la prima diagnosi, aveva rinunciato al ruolo di protagonista nella sitcom “Spin City” pur continuando a recitare in ruoli minori in serie come “Scrubs”, “Rescue Me”, “The Good Wife” e “Curb Your Enthusiasm”. Tra 2013 e 2014 era tornato a lavorare in una serie comica tutta sua, “The Michael J. Fox Show”.
Qualche giorno fa Fox si era aperto con People raccontando la sua trentennale battaglia col Parkinson che gli era stato scoperto quando aveva solo 29 anni. Piu di recente, nel 2018, l’attore era stato operato per un tumore non canceroso alla spina dorsale e aveva dovuto imparare di nuovo a camminare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Msf, sospendere brevetti sanitari durante la pandemia
Su farmaci, test e vaccini perchè nessuno resti escluso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
14:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia dei colloqui all’Organizzazione Mondiale del Commercio (Omc) sulla proposta avanzata da India e Sudafrica di sospendere la proprietà intellettuale sui prodotti farmaceutici utili a fronteggiare il Covid-19 durante la pandemia, Medici Senza Frontiere invita tutti i governi a sostenere l’ iniziativa.
“La sospensione della proprietà intellettuale – osserva l’organizzazione in una nota – consentirebbe a tutti i Paesi di non concedere o depositare brevetti e altre misure di proprietà intellettuale su farmaci, test diagnostici e vaccini utili per la risposta al Covid-19 per tutta la durata della pandemia, fino al raggiungimento dell’immunità di gregge a livello globale”.

Un’iniziativa – ricorda – simile alle posizioni assunte dai Governi del Sud del mondo oltre 20 anni fa che hanno determinato l’introduzione e l’utilizzo dei farmaci generici per l’HIV/AIDS a prezzi accessibili, salvando così milioni di vite. Chiediamo a tutti i governi – conclude Msf – di sostenere con determinazione questa proposta che pone le vite umane al di sopra della logica dei profitti in un momento estremamente critico per la salute globale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia si rifiuta di indagare sull’avvelenamento di Navalny
Chiesta dagli attivisti del Fondo Anticorruzione del dissidente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
19 novembre 2020
15:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Dipartimento investigativo dei servizi di sicurezza russi (Fsb) si è rifiutato di aprire un’inchiesta penale sul sospetto avvelenamento del rivale numero uno di Vladimir Putin, Alexiei Navalny, come chiesto dagli attivisti del Fondo Anticorruzione del dissidente: lo riporta la testata online Meduza citando lo stesso Fondo Anticorruzione.
I legali del Fondo Anticorruzione avevano chiesto all’Fsb di lanciare un’inchiesta penale per “sviluppo e produzione di armi chimiche” in base al fatto che gli esperti dell’Opac hanno confermato la presenza su Navalny della neurotossina Novichok, sviluppata in epoca sovietica.
I servizi di sicurezza russi – stando al Fondo – hanno però risposto che a loro parere non ci sono le basi per aprire un’inchiesta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda, 7 morti in proteste dopo l’arresto di Bobi Wine
Principale sfidante del presidente Museveni in voto 14 gennaio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KAMPALA
19 novembre 2020
14:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Uganda sette persone sono morte nella capitale Kampala durante le proteste seguite all’arresto del candidato alla presidenza ed esponente politico dell’opposizione Bobi Wine.
Le forze di sicurezza si sono scontrate con i sostenitori dell’ex musicista, principale sfidante del presidente Yoweri Museveni nelle prossime elezioni del 14 gennaio 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per il momento i morti sono sette, a partire da ieri sera. I feriti sono 45”, ha detto oggi all’Afp Fred Enanga, portavoce della polizia.
Wine, cantante di successo, il cui vero nome è Robert Kyagulanyi, è in arresto per violazione delle misure contro il coronavirus durante i raduni della sua campagna elettorale.
Enanga ha detto che nella capitale è tornata la calma “nonostante stamattina ci siano stati tentativi da parte di alcune bande di bloccare le strade incendiando pneumatici e costruendo delle barricate, atti che la polizia ha impedito”. Il 38enne Wine, le cui canzoni toccano temi come giustizia sociale e corruzione, è popolare tra i più giovani in una nazione afflitta da povertà e disoccupazione. Il 76enne Museveni, ex ribelle che conquistò il potere nel 1986, incarna una delle più lunghe leadership del continente africano.   VAI ALLA POLITICA   VAI ALLA TECNOLOGIA    VAI ALL’ECONOMIA   PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa, i prodotti degli insediamenti sono ‘Made in Israel’
L’annuncio al termine della visita di Pompeo a Psagot
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
19 novembre 2020
14:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il dipartimento di Stato Usa ha annunciato che i prodotti degli insediamenti israeliani nell’Area C della Cisgiordania possono essere etichettati come ‘Made in Israel’. Lo riportano i media israeliani sottolineando che l’annuncio è arrivato al termine della visita del segretario di Stato Usa Mike Pompeo a Psagot, insediamento israeliano in Cisgiordania.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Serbia, peggiorano le condizioni del patriarca Irinej
In ospedale da due settimane. Chiesa smentisce notizie su morte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
15:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO, 19 NOV – Sono peggiorate le condizioni di salute del patriarca serbo ortodosso Irinej, che ha 90 anni e che è ricoverato da un paio di settimane in un ospedale di Belgrado dopo essere risultato positivo al covid-19.
Nei giorni scorsi il patriarca aveva accusato problemi cardiaci, e stamane i medici dell’ospedale militare ‘Karaburma’ dove Irinej è ricoverato hanno riferito di un generale peggioramento del suo stato di salute.

La Chiesa ortodossa serba (Spc) da parte sua ha smentito quelle che ha definito le ‘false notizie’ sulla morte del patriarca diffuse in giornata da alcuni media serbi, aspramente criticati per comportamento ‘irresponsabile’ e ‘immorale’.
Irinej era risultato positivo al coronavirus pochi giorni dopo il suo ritorno dal Montenegro, dove insieme al presidente serbo Aleksandar Vucic aveva partecipato ai funerali del metropolita Amfilohje, capo della Chiesa ortodossa serba in Montenegro, morto per le conseguenze del coronavirus. Irinej, eletto patriarca serbo nel gennaio 2010, era stato condotto in ospedale il 4 novembre scorso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Unhcr, nel 2020 meno reinsediamenti di sempre
Fino a settembre solo 15.400 rifugiati, l’anno scorso 50.000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero dei reinsediamenti di rifugiati realizzati nel 2020 sarà tra i più bassi mai registrati, anche, ma non solo, a causa della pandemia: lo segnala l’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati Unhcr.
“In primo luogo – afferma l’Agenzia in una nota – siamo partiti con un obiettivo prestabilito già basso, di meno di 50.000 posti per il reinsediamento per l’intero anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tale disponibilità, inoltre, ha risentito ulteriormente dell’impatto del Covid-19, che ha portato a ritardare le partenze previste e a sospendere i programmi di reinsediamento di alcuni Stati”, ha dichiarato l’Assistente Alto Commissario Unhcr per la Protezione dei rifugiati, Gillian Triggs.
Secondo gli ultimi dati in possesso dell’Unhcr, tra gennaio e la fine di settembre di quest’anno sono stati reinsediati solo 15.425 rifugiati rispetto ai 50.086 registrati nell’arco dello stesso periodo nel 2019.
“L’Unhcr – conclude l’Agenzia – esorta gli Stati a reinsediare il più elevato numero possibile di rifugiati nel 2020, affinché non si perda tale opportunità, e a mantenere le quote di reinsediamento per il 2021”. E raccomanda di “ampliare i canali sicuri e regolari” per dare protezione a chi ne ha bisogno, “mitigandone inoltre il bisogno di ricorrere a viaggi pericolosi via terra o via mare”.
“L’impatto del Covid-19 ha portato a sospendere le evacuazioni salvavita di rifugiati dalla Libia il 12 marzo – informa l’Unhcr -, e solo dal 15 ottobre è stato possibile riprendere i voli. Circa 280 rifugiati precedentemente trasferiti nelle strutture di transito di emergenza in Niger e in Ruanda sono attualmente in attesa di partire per i propri Paesi di reinsediamento, mentre altre 354 persone attendono le decisioni dei Paesi presso cui potrebbero essere reinsediati”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Palestinesi condannano decisione Usa sulle etichette
Portavoce Abu Mazen, gli insediamenti destinati a scomparire
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
15:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Una sfida palese alla legittimità internazionale”. Così il portavoce del presidente palestinese Abu Mazen, Nabil Abu Rudeina, ha definito la decisione del dipartimento di Stato Usa sulle nuove etichette ‘Made in Israel’ per i prodotti degli insediamenti ebraici in Cisgiordania. Abu Rudeina ha anche condannato la visita del segretario di stato Mike Pompeo nell’insediamento di Psagot, in Cisgiordania. “La mossa di oggi degli Usa non legittima gli insediamenti israeliani che – ha aggiunto – prima o poi scompariranno”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bielorussia: Borrell, prepariamo terzo pacchetto sanzioni
‘Nessuno sviluppo positivo da parte del regime’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
19 novembre 2020
15:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I ministri degli Esteri dell’Ue hanno concordato di preparare un terzo pacchetto di sanzioni, questa volta dirette non solo agli individui, ma anche alle imprese bielorusse”. Lo ha annunciato l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, indicando come non ci sia stato alcun sviluppo positivo da parte del regime di Lukashenko.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, proteste contro legge su ‘sicurezza globale’
All’esame del Parlamento, norme a tutela immagine polizia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
19 novembre 2020
16:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Forti polemiche stanno montando in Francia contro la proposta di legge sulla ‘sicurezza globale” in discussione in Parlamento. Il progetto di legge limita, in particolare, la diffusione di immagini di poliziotti in servizio, una disposizione che la maggioranza dei media ritiene un possibile ostacolo al diritto di informazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In diverse città francesi migliaia di manifestanti hanno protestato negli ultimi due giorni contro quella che viene definita una “legge liberticida”. A Parigi, una trentina di persone sono state fermate dopo una manifestazione nei pressi dell’Assemblée Nationale. Un giornalista della tv pubblica France 3, che filmava questi fermi operati dalla polizia, ha trascorso 12 ore in stato di fermo.
La nuova legge sulla cosiddetta “sicurezza globale” prevede misure destinate a rispondere alle proteste dei sindacati di polizia, che lamentano minacce e aggressioni in aumento. Oggetto di disputa particolarmente accesa, la disposizione che prevede una pena di un anno di carcere e 45.000 euro di ammenda per la diffusione di “immagini del volto o altro elemento di identificazione” di un poliziotto o di un gendarme durante un intervento, quando ciò punta a “mettere in pericolo la sua integrità fisica o psicologica”. Le associazioni di giornalisti denunciano una misura che verrà applicata non soltanto ai media ma anche a qualsiasi cittadino che riprenderà un’operazione di polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kenya:ultima giraffa bianca munita di Gps contro bracconieri
In modo da proteggerla seguendo i suoi movimenti in tempo reale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
:19 Novembre 2020
17:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’unica giraffa bianca conosciuta al mondo vive in Kenya ed è stata dotata di un dispositivo di localizzazione Gps contro i bracconieri. Lo comunica l’associazione ambientalista Ishaqbini Hirola Community Conservancy, citata da Bbc Africa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’associazione controlla la fauna selvatica della contea di Garissa, a nord-est del Kenya, e sostiene che grazie a questo dispositivo i ranger potrebbero seguire i movimenti della giraffa in tempo reale. L’animale, maschio, ha una rara condizione genetica chiamata leucismo, che causa la perdita della pigmentazione della pelle.
Si pensa che sia l’ultimo della sua specie dopo che i bracconieri hanno ucciso una femmina e un cucciolo di sette mesi, ugualmente bianchi. Le loro carcasse sono state trovate in un’area protetta di Garissa, dove il maschio della giraffa vive attualmente da solo.
Il dispositivo di localizzazione sarebbe stato attaccato lo scorso 8 novembre a una delle corna della giraffa, afferma in una nota l’organizzazione, aggiungendo che esso fornirà aggiornamenti orari sulla posizione della giraffa, consentendo così ai ranger di tenere l’esemplare unico “al sicuro dai bracconieri”. Secondo l’Africa wildlife foundation (Awf), circa il 40 per cento delle giraffe è scomparso negli ultimi 30 anni, anche a causa del bracconaggio e del traffico di animali selvatici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: la Catalogna riapre bar, ristoranti e cinema
Da lunedì, per ridare ossigeno all’economia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BARCELLONA
19 novembre 2020
17:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Catalogna ha annunciato la riapertura di bar, ristoranti e cinema da lunedì prossimo, come parte di un piano per alleggerire le misure restrittive anti-Covid.
La regione a forte vocazione turistica nel nord-est della Spagna ha chiuso i suoi bar e ristoranti il ;;16 ottobre per frenare la pandemia, stabilendo anche un coprifuoco e una chiusura parziale del suo territorio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Giunta regionale, competente in materia di sanità pubblica, autorizzerà da lunedì la riapertura di bar e ristoranti fino alle ore 21.30 con capacità di accoglienza limitate al 30% al chiuso. Anche cinema, teatri e sale di spettacolo potranno riaprire con un tasso di occupazione massimo del 50%. Ma il coprifuoco e la chiusura parziale della regione rimarranno in vigore. E sarà vietato entrare o uscire dalla Catalogna senza un motivo giustificato.
“Siamo riusciti a cambiare le dinamiche della pandemia senza dover ricorrere a un contenimento rigoroso come (quello imposto) la scorsa primavera”, ha spiegato il vicepresidente del governo regionale Pere Aragonés. Come nel resto della Spagna, in emergenza sanitaria dalla fine di ottobre, l’incidenza del virus è in calo in Catalogna, che ha adottato severe misure di prevenzione duramente criticate dagli attori economici locali.
La Spagna resta uno dei paesi più colpiti dalla pandemia nell’Unione Europea.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa 2020: Biden verso il record di 80 milioni di voti
Affluenza del 65% degli elettori, la più alta dal 1908
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 novembre 2020
17:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden si appresta a raggiungere la soglia degli 80 milioni di voti ricevuti durante l’ultima elezione presidenziale negli Usa. Si tratta di un record, così come è da record l’affluenza elettorale, pari al 65% degli aventi diritto, un numero che non si registrava dal 1908.
E devono ancora aggiungersi Stati come la California e New York, i quali non hanno ancora finito di contare tutte le schede elettorali.
Tuttavia anche Donald Trump può vantare un record di voti per un candidato perdente: oltre 73 milioni e mezzo di preferenze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, limitare la chiusura delle scuole
Azzolina, dobbiamo tenere le scuole aperte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
19:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Come Ministra sono convinta che dobbiamo fare ogni possibile sforzo per tenere le scuole aperte.
È un nostro dovere garantire un’istruzione di qualità alle nostre studentesse e ai nostri studenti”: lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina che ha incontrato i vertici di Oms e Unesco.
L’OMS, sulla base di dati e informazioni aggiornati, ha affermato che l’impatto dei contagi nelle scuole risulta essere limitato, che la trasmissione tra gli studenti avviene soprattutto fuori da scuola e che la probabilità di contagio risulta più bassa nei bambini. È stata ribadita l’opportunità di rendere i provvedimenti di chiusura delle scuole il più possibile limitati e circoscritti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde, seconda ondata toccherà severamente l’economia
Il Ricovery serve subito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
19 novembre 2020
09:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“In generale l’economia della zona euro sarà toccata severamente dalle conseguenze del rapido aumento dei contagi e dal ripristino delle misure di contenimento, ponendo rischi chiaramente al ribasso alle prospettive economiche a breve termine”: lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde parlando alla commissione econ del Parlamento Ue secondo cui “il pacchetto Next Generation EU deve diventare operativo senza indugio. Le risorse aggiuntive del pacchetto possono facilitare politiche fiscali espansive, in particolare nei Paesi dell’area dell’euro con un margine di bilancio limitato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Allarme Fmi, ripresa perde slancio, rischi molto alti
Evitare un ritiro prematuro degli stimoli all’economia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 novembre 2020
15:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La ripresa economica mondiale potrebbe perdere slancio con il nuovo balzo dei casi di Covid-10. “L’incertezza e i rischi sono molto alti”.
Lo afferma il Fmi in vista del G20 del fine settimana organizzato dall’Arabia Saudita.
Il Fmi quindi ribadisce la necessità di “evitare un ritiro prematuro degli stimoli all’economia. In alcune economie c’è spazio per ulteriori aiuti il prossimo anno. Allo stesso tempo è importante continuare con una politica monetaria accomodante e misure di liquidità per assicurare il flusso di credito, soprattutto alle piccole e medie imprese”, afferma Kristalina Georgieva, il direttore generale del Fmi, invitando i paesi a prepararsi per una “sincronizzata spinta per gli investimenti nelle infrastrutture”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu, metà della popolazione mondiale senza servizi igienici
Tre miliardi persone non hanno come lavarsi le mani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
18:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La metà della popolazione mondiale, 4,2 miliardi di persone, vive senza servizi igienici. Il 40%, circa tre miliardi di persone, non ha in casa neppure un lavandino per lavarsi le mani con acqua e sapone.
Sono 297 mila i bambini di meno di 5 anni che ogni anno muoiono di diarrea per aver bevuto acqua non potabile, che vivono in luoghi dove per l’igiene manca tutto. Ma non è solo questo: a livello globale, l’80% delle acque reflue generate dalla società ritorna all’ecosistema senza essere trattata o riutilizzata.
Le stime dell’Onu avvertono che entro il 2050, fino a 5,7 miliardi di persone potrebbero vivere in aree in cui l’acqua è scarsa almeno un mese all’anno. Per questo, specialmente in tempi di pandemia, World Toilet Day 2020, la Giornata mondiale celebrata dalle Nazioni Unite ha un particolare significato e vuole ricordare che manca davvero poco tempo per raggiungere l’obiettivo di sviluppo sostenibile che prevede acqua e servizi igienico-sanitari per tutti entro il 2030.
Il tema di quest’anno della Giornata Mondiale è l’igiene sostenibile e il cambiamento climatico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vino: Ciocca, Ue salvi intero settore produttivo
“Consumare un bicchiere di vino Made in Italy al giorno”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2020
19:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’UE negli anni ha tratto grandi vantaggi dagli sforzi e dai sacrifici dei viticoltori italiani, per questo ora ha il dovere di fornire risposte concrete per salvare l’intero settore produttivo. Serve un gesto concreto per aiutare e sostenere i produttori di vino italiani, e quale miglior gesto se non consumare un bicchiere di vino Made in Italy al giorno?”.
E’ questo l’appello lanciato oggi dall’eurodeputato pavese Angelo Ciocca durante l’intervento in commissione Agricoltura.
“La chiusura di bar e ristoranti, e i conseguenti mancati acquisti di cibi e bevande, hanno portato a una perdita del fatturato di 9,6 miliardi di euro e in Europa, invece di potenziare i nuovi finanziamenti, ci sono addirittura alcuni gruppi politici che chiedono una riduzione della Pac per la filiera vitivinicola, senza pensare che solo in Italia il comparto ha generato oltre a 1 milione di posti di lavoro – sottolinea Ciocca -. Non si può ancora una volta rimanere immobili, la competitività delle nostre aziende vuole maggior tutela e le istituzioni europee devono intervenire al più presto per salvaguardare un lavoro tramandato nelle generazioni”.