Piemonte tutte le notizie. Tutte, complete, sempre aggiornate. TUTTO SULLA REGIONE PIEMONTE! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:06 ALLE 16:22 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Lupi alla periferia di Omegna, sbranate alcune capre
E’ successo in un’area protetta vicino a una fabbrica dismessa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
OMEGNA
31 ottobre 2020
07:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lupi alle porte di Omegna, sul Lago d’Orta, hanno sbranato alcune caprette tibetane nell’area protetta sopra la fabbrica della ‘Nuova Faro’, animali che erano di proprietà di una famiglia che da 30 anni ha creato una piccola oasi.
Due capre, per anni l’attrazione di tanti bambini e clienti che visitavano la fabbrica, sito industriale oggi dismesso, sono state uccise a due passi dalle abitazioni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Centro Covid in ex colonia, è polemica a Macugnaga
Sindaco Corsi, ‘non siamo stati informati, è vergognoso’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
MACUGNAGA
31 ottobre 2020
09:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’ Asl del Verbano Cusio Ossola apre lunedì un centro Covid a Macugnaga, paese turistico a .metri di altitudine ai piedi del Monte Rosa. Il nuovo centro verrà ricavato in una ex colonia inutilizzata. Ma la decisione ha scatenato le ire del sindaco di Macugnaga, Stefano Corsi.
‘Non vorrei perdere tempo a rispondere all’Asl – dice Corsi – perché abbiamo capito con chi abbiamo a che fare. Non siamo minimamente stati informati. A maggio in una riunione con i sindaci della valle, l’Asl aveva assicurato che non avrebbero preso in considerazione il reparto Covid perché siamo una stazione turistica. Oggi, se non mi fossi informato io da qualcuno in paese, non avremmo neppure saputo che aprivano il centro Covid. Mettere subito l’albergo Covid a Macugnaga senza avvisarci va bene, poi però l’Asl impiega 5 mesi per darci un medico condotto, che ancor oggi non è quello definitivo.
Dovrebbero vergognarsi”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Piemonte al lavoro per evitare lockdown
Cirio, dipende da rispetto regole. Nuove misure scuola e bus
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 ottobre 2020
14:31
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con oltre 2.700 contagi e 23 decessi, il Piemonte è tra le regioni a rischio lockdown. Un provvedimento “necessario” per l’Anaao Assomed, l’associazione maggiormente rappresentativa dei medici ospedalieri, secondo cui “il trend dei contagi è assimilabile alla curva di saturazione sia delle degenze ordinarie che delle Uti”, che vuol dire “prevedibile collasso del Sistema Sanitario Regionale”. Uno scenario da fase 4, che il governatore Alberto Cirio intende evitare con “interventi mirati”, tra cui didattica a distanza, trasporti e smart working.
Molto dipenderà però dal comportamento dei piemontesi. “La possibilità di un nuovo lockdown è proporzionale alla nostra capacità di rispettare le regole – sottolinea il governatore Cirio – Tutto dipende da come uno si comporta: dobbiamo limitare i contatti che non sono essenziali, dobbiamo indossare la mascherina e tenere le distanze dalle persone che non sono nostre conviventi”. Lockdown no, dunque, ma “interventi mirati sì”. Come quelli previsti nell’ordinanza firmata in serata dal governatore, e in vigore fino al 24 novembre. Prevede il 100% di didattica a distanza alle Superiori, per tutte le classi, la riduzione al 50% del carico dei mezzi pubblici di trasporto e il 75% di smart working per i dipendenti regionali.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Non è tutto: Rsa e residenze protette saranno testate ogni quindici giorni con settantamila test rapidi. Strategico per arginare l’emergenza, secondo l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi, è anche l’accordo con le case di cura private accreditate. disponibili a diventare strutture Covid dedicate, o che si mettano a disposizione per prestazioni urgenti e tempo-dipendenti a supporto degli ospedali. Quelle disponibili diventeranno strutture Covid dedicate o si metteranno a disposizione per prestazioni urgenti e tempo-dipendenti a supporto degli ospedali. “Con il blocco delle attività ordinarie non urgenti su tutto il territorio regionale, la Sanità si trova a serrare le fila – spiega Icardi – e deve poter far ricorso a strutture ausiliarie che possano alleggerire la pressione sugli ospedali”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Circa duecento posti letto, intanto, sono già pronti nelle tensostrutture allestite dall’Esercito nei pressi degli ospedali piemontesi, che continuerà a lavorare anche nel fine settimana per dare fiato ai nosocomi con nuovi posti. Anche oggi, infatti, i ricoveri sono aumentati: sono 159, 13 in più rispetto a ieri, quelli in terapia intensiva, 2.547 negli altri reparti 2.547, 166 in più rispetto a ieri. Per evitare di scivolare nella fase 4, insomma, non c’è più tempo da perdere.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Arte: Flashback Edizione Diffusa nelle gallerie e on line
Dal 3 novembre al 7 marzo 2021, ogni mese un’inaugurazione
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 ottobre 2020
12:56
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Flashback ha, per quest’anno, cambiato veste: non sarà più il Pala Alpitour a ospitare la fiera d’arte antica, ma le gallerie d’arte “targate Flashback” attraverso un’edizione che si sviluppa sul territorio e sul web in un network che durerà quattro mesi, dal 3 novembre 2020 al 7 marzo 2021. “La nostra decisione è di diffondere questa edizione nello spazio e nel tempo – affermano Ginevra Pucci e Stefania Poddighe, direttrici di Flashback – da ciò la scelta del termine Edizione Diffusa, intesa come estesa, espansa; da un lato temporalmente, la durata è fino al 7 marzo 2021; dall’altro fisicamente, le sedi espositive sono tutte quelle delle gallerie di Flashback in Italia e all’estero. Crediamo che la necessità in questo momento storico sia quella di sostenere le gallerie in modo più continuativo. Ogni mese ci sarà una nuova inaugurazione virtuale con nuove opere per la fiera online e un nuovo calendario di attività nelle sedi delle gallerie”.
Dal 3 all’8 novembre all’interno delle gallerie torinesi del network Flashback saranno ospitate le opere di alcune gallerie di Flashback provenienti da fuori Torino, nello spirito di scambio e collaborazione che anima la manifestazione. Il 3 novembre parte anche l’edizione online che ogni mese vedrà nuove opere sul sito della manifestazione. È così che Ludens (titolo dell’edizione 2020), riferito alla capacità di ciascun individuo di riplasmare la realtà attraverso la creatività, è coerente con la scelta di riplasmare questa edizione 2020. La programmazione nelle gallerie sarà visionabile sul sito http://www.flashback.to.it alla voce “visit”, la fiera online sempre sul sito alla voce “fiera online
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Libreria Borgopo’ ospita scatti di Caldarella su artigiani
#noicisiamo – La fotografia come documentazione sociale
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 ottobre 2020
13:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La libreria Borgopo’ ospita, da oggi sabato 31 ottobre fino al 20 novembre, la mostra fotografica #noicisiamo – La fotografia come documentazione sociale di Giuseppe Caldarella, a cura di Marco Gennaro: un’occasione per celebrare il primo compleanno della nuova gestione, che ha riportato a nuova vita la storica libreria della Gran Madre di Torino.
Siciliano, classe 1976, il fotografo ritrova i suoi riferimenti estetici nell’opera di Franco Fontana, Robert Mapplethorpe e Guido Harari. Gli scatti in mostra nascono da un lavoro di indagine sul mondo del commercio e dell’artigianato, alla ricerca di quelle storie e quelle relazioni umane che animano “un mondo lontano dai grandi centri commerciali e intimamente connesso al tessuto umano che popola quelle isole urbane chiamate quartieri”.
Fin dalla sua fondazione negli anni Novanta, la Libreria Borgopo’ è stata un vero e proprio salotto culturale, amata e frequentata da molti intellettuali torinesi come Nico Orengo e Carlo Fruttero. Dopo una lunga chiusura, nel 2019 è stata rilevata da Alberta Vovk, laureata in ingegneria gestionale, già consulente per diverse multinazionali in Italia e all’estero, che ha visto in questo progetto la possibilità di realizzare un sogno: unire la passione per i libri e la lettura con la voglia di fare impresa.   SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Dpcm: associazioni sportive protestano ad Alessandria
Manifestazione davanti Prefettura, ‘non meritiamo di chiudere’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
31 ottobre 2020
13:26
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
‘Lo sport segue le regole e deve rimanere aperto’ è lo slogan della manifestazione che ha radunato davanti alla Prefettura di Alessandria associazioni sportive e di danza. Oltre una cinquantina le associazioni che hanno aderito. Come già in occasione della iniziativa organizzata da ristoratori e commercianti, era presente il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco.
“Sugli aiuti possiamo vedere come intervenire, ma sugli orari di chiusura non ci possiamo fare nulla. Questo non è Palazzo Chigi…”, ha detto il primo cittadino. “Lo sport rispetta i protocolli, non merita di chiudere”, si legge su uno dei numerosi cartelli esposti dai manifestanti.    SPORT

Pirlo ‘Chiellini non convocato, De Ligt tra una settimana’
Tecnico Juve, Bonucci ieri a parte ma ci sarà
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 ottobre 2020
14:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo fa il punto sui difensori a disposizione per la trasferta contro lo Spezia: “Chiellini non è convocato: sta meglio, ma non è disponibile. De Ligt torna tra una settimana, Bonucci ieri ha lavorato a parte e oggi con il gruppo, ma ci sarà”.   SPEZIA – JUVENTUS CONFERENZA PIRLO VIDEO INTEGRALE   JUVENTUS   CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Cirio, sacrifichiamo libertà per i nostri cari.
Governatore Piemonte ricorda padre, vita viene prima di tutto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 ottobre 2020
14:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Mi sono chiesto se scrivere questo post. Ma è ciò che provo e scelgo di condividerlo con voi. Oggi sarebbe il compleanno di mio papà. Mai come ora mi manca la possibilità di chiedergli un consiglio, di avere una sua parola di conforto”. È un post personale quello che il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio affida a Facebook per ricordare il padre, scomparso una decina di anni fa, in questo momento di grande difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. “Proteggiamo i nostri cari – sollecita Cirio – e accettiamo di sacrificare un po’ della nostra libertà per loro. La vita viene prima di tutto”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid:blitz negazionisti in ospedali Torino, polemica su web
Si diffonde moda intrufolarsi in ospedali per fare foto e video
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 ottobre 2020
15:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Comincia a diffondersi anche a Torino, come in altre città italiane, la moda di intrufolarsi negli ospedali per tentare di smentire le notizie sul sistema sanitario sotto pressione per l’emergenza Covid.
Sul web stanno circolando fotografie e video realizzati da cittadini in vari presidi come il pronto soccorso dell’Ospedale Molinette, visitato di sera; non manca chi si è appostato davanti al Gradenigo e al Mauriziano per fare “monitoraggio sull’afflusso di ambulanze” e ha postato immagini di strade deserte. I commenti, nei vari gruppi di discussione, sono all’insegna del negazionismo, ma c’è anche chi prova a spiegare la situazione: ” il primo segnale dell’ emergenza – scrive un internauta – è proprio il fatto che il Pronto Soccorso fuori è vuoto. O forse pensavate di arrivare e trovare i morti in mezzo alla strada?”

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte, complete, aggiornate, approfondite. Da non perdere! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:16 ALLE 15:17 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: Sporting Torino,sagome Sonego dopo vittoria Djokovic
“Siamo entusiasti per l’exploit, una magnifica affermazione”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 ottobre 2020
06:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Circolo della Stampa Sporting di Torino celebra la vittoria all'”Erste Bank Open” di Lorenzo Sonego contro Novak Djokovic, numero uno al mondo sconfitto 6-2 6-1 in poco più di un’ora di gioco. “Siamo entusiasti per l’exploit, una magnifica affermazione”, commenta il circolo dove il tennista torinese si allena.
“Al Circolo della Stampa Sporting, dove è cresciuto con il coach Gipo Arbino, abbiamo già collocato all’ingresso una sagoma di Lorenzo quando è diventato Campione d’Italia – ricorda – Ora ne metteremo 6, e 1 per il Numero Uno del mondo, Djokovic.
Sperando di averli entrambi ad allenarsi assieme sui nostri campi in una prossima ATP, visto che dal prossimo anno si disputeranno a Torino. Ha scelto bene la sindaca nel nominarlo Ambasciatore dello Sport, un orgoglio anche per i 1.500 soci dello Sporting”.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: Emilia; Hamilton il più veloce nelle libere, Leclerc 5/o
Poi Verstappen, Bottas e Gasly. Vettel 12mo tempo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2020
11:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
All’insegna del duello fra le Mercedes e le Red Bull la prima e unica sessione di prove libere sul circuito di Imola dove domani si correrà il gran premio di F1 dell’Emilia Romagna, con le Ferrari a inseguire.
Il miglior tempo sul giro è stato quello di Lewis Hamilton, che con il suo 1:14.726 ha preceduto Max Verstappen di 297 millesimi, e Valtteri Bottas di 492. Al quarto posto un sorprendente Pierre Gasly con l’Alpha Tauri, staccato di 907 millesimi. Quinto tempo per Charles Leclerc, a 962 millesimi dal campione del mondo. Fuori dalla top ten Sebastian Vettel, 12mo con un ritardo di quasi un secondo e mezzo dal britannico. Nel pomeriggio le qualifiche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: 6 dicembre a Fondi Magnesi combatte per titolo Ibo
Superpiuma Palestrina contro ruandese Kinigamazi, ‘sono pronto’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
FONDI
31 ottobre 2020
12:30
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La preparazione atletica e tecnica col mio team prosegue a ritmi alti. Mi sento in forma come non mai, anche dal punto di vista psicologico. Sono pronto a conquistare la vetta del mondo”.
Continua a dimostrarsi sicuro di sé il pugile Michael Magnesi, 25enne nativo di Palestrina, cresciuto a Cave e residente a Civitavecchia, che il prossimo 6 dicembre al palasport di Fondi, in provincia di Latina, si batterà per il titolo mondiale Ibo dei pesi superpiuma con il ruandese Patrick Kinigamazi.
Imbattuto dal 2013 il 36enne fighter africano residente in Svizzera, mentre Magnesi ha vinto tutti e 17 i match disputati da professionista.
Si preannuncia quindi uno scontro d’alto livello, e va detto anche che il cartellone della serata è andato incontro a un cambiamento. Infatti nel sottoclou è stato inserito l’incontro femminile tra la romana Anna Lisa Brozzi e la britannica Jaime Louise Wallis.
L’intero evento sarà trasmesso su Sportitalia e in streaming sul canale Youtube della Federazione Pugilistica Italiana. In ossequio alle restrizioni contenute nell’ultimo Dpcm anti-Covid è stato disposto che la riunione si terrà a porte chiuse.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tennis; positiva Simona Halep
Lo annuncia lei stessa con un tweet. ‘Passerà anche questa’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 ottobre 2020
13:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La romena Simona Halep, ex n.1 del tennis mondiale, è risultata positiva al Covid-19. Lo fa sapere lei stessa su Twitter spiegando che “sto recuperando e mi sento bene”. “Volvo far sapere a tutti che sono positiva al Covi -scrive la campionessa in carica di Wimbledon -, e ora sono in isolamento e con sintomi lievi. Sto bene, anche questa passerà”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: F1; Wolff, se chiudono confini stagione non finisce
‘Boss’ Mercedes, ‘la situazione è sempre più difficile’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
IMOLA
31 ottobre 2020
14:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione sta diventando più difficile. La F1 non mette nessuno in pericolo finché restiamo nel nostro microcosmo, ma non possiano ignorare che il numero di casi di positivi al Covid aumenta rapidamente in ogni paese”. A margine delle prove del Gp dell’Emilia di F1, il boss del Team Mercedes Toto Wolff esterna le proprie preoccupazione relative al finale di stagione: per Wolff c’è il rischio che la stagione non finisca. “Ad un certo punto – dice ancora – i leader di questi paesi potrebbero decidere di chiudere i confini, e questo complicherebbe i nostri programmi”.
Vista la situazione, e anche i tempi lunghi che ci vorranno per un vaccino, Wolff è perplesso anche sul fatto che il Mondiale 2021 abbia in calendario 23 gran premi in varie parti del mondo. “Case Carey (patron della F1 n.d.r.) ci ha assicurato che non cambia nulla – dice Wolff – e che il calendario rimane lo stesso. Ma anche che, con l’evolversi della pandemia, nessuno sa dire cosa succederà fra un mese”.
Dopo Imola alla fine del Mondiale di F1 mancheranno quattro gare: il Gp della Turchia del 15 novembre, quello del Bahrain del 29 novembre, quello di Sakhir del 6 dicembre e quello di Abu Dhabi del 13 dicembre.   VAI AL CALCIO

Calcio tutte le notizie in tempo reale! TUTTO IL MONDO DEL CALCIO SEMPRE AGGIORNATO! CLICCA LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:55 ALLE 15:04 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie B a governo, senza aiuti club muoiono
Eventi su tutti i campi a difesa società e loro dipendenti
31 ottobre 2020
05:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Serie B scende in campo per difendere le proprie società che senza provvedimenti governativi rischiano di chiudere. Lo fa pensando principalmente alla tutela di quei dipendenti, fornitori, collaboratori, gestori di servizi, che vivono e sopravvivono con le loro famiglie, proprio grazie al calcio. Per questo su alcuni campi della sesta giornata della Serie B i dipendenti dei club esporranno nelle gradinate degli stadi, in concomitanza con l’inizio delle gare, uno striscione con scritto ‘Non lasciate morire il calcio degli italiani’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio; ‘alcuni positivi, oggi nuovi tamponi’
Club, ‘contagiati sono in isolamento, squadra in quarantena’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 ottobre 2020
12:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dagli accertamenti di ieri sono risultati positivi ai tamponi molecolari alcuni componenti del gruppo squadra. Sulla base di tali risultati l’intera squadra ripeterà i controlli in data odierna al fine di individuare i calciatori impiegabili nella gara di domani tra Torino e lazio”.
E’ quanto si legge in una nota della Lazio, che aggiunge: “I soggetti risultati positivi sono stati posti in isolamento domiciliare mentre la squadra osserverà un periodo di quarantena sotto sorveglianza attiva da parte dello staff medico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Fonseca ‘Non voglio più parlare del ds’
Il tecnico ‘José Boto? Non parlo di chi non lavora qui’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 ottobre 2020
14:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Parlo del direttore sportivo solo perché mi viene chiesto, ma da oggi non voglio più farlo”, categorico Paulo Fonseca in conferenza stampa alla vigilia del match con la Fiorentina. Incalzato su Josè Boto, diesse dello Shakhtar e nome emerso nelle ultime ore per occupare il ruolo già lasciato vuoto da Petrachi, ha glissato ancora: “Non parlo di persone che non lavorano qui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pirlo ‘Chiellini non convocato, De Ligt tra una settimana’
Tecnico Juve, Bonucci ieri a parte ma ci sarà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 ottobre 2020
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo fa il punto sui difensori a disposizione per la trasferta contro lo Spezia: “Chiellini non è convocato: sta meglio, ma non è disponibile. De Ligt torna tra una settimana, Bonucci ieri ha lavorato a parte e oggi con il gruppo, ma ci sarà”.   SPEZIA – JUVENTUS CONFERENZA PIRLO VIDEO INTEGRALE  JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Pioli, non sorpreso dal mio Milan
Contro Udinese sfida difficile, ma vogliamo restare in testa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 ottobre 2020
14:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per noi la partita di domani è la più difficile. Tutte le gare valgono tre punti e vogliamo restare in testa alla classifica”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro l’Udinese. “Non sono stupito dal mio Milan – racconta l’allenatore rossonero – ho sempre avuta tanta fiducia nei giocatori. Speravo in questa crescita, in queste prestazioni. Poi è chiaro che difficilmente qualcuno avrebbe pensato a tanti risultati positivi. Domani sfida piena di insidie con un avversario tosto che ha raccolto meno di quello che meritava”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca; ‘Vogliamo fare meglio dello scorso anno’
Il tecnico ‘Vediamo domani se Smalling giocherà’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 ottobre 2020
14:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Come dico sempre, Juve e Inter sono le favorite, poi ci sono le altre, ma noi vogliamo fare meglio dello scorso anno”, ha detto Paulo Fonseca in conferenza alla vigilia del match con la Fiorentina.
Una partita ricca di insidie secondo il tecnico, che spiega: “Sono una squadra con tante soluzioni e hanno qualità”. I giallorossi, però, secondo il portoghese, rispetto allo scorso anno possono contare su un maggiore affiatamento: “Abbiamo fiducia nel nostro modo di giocare, è normale che una squadra che lavora insieme da più tempo vada meglio. Oggi siamo una squadra diversa rispetto a quella dell’inizio dell’anno scorso”.
Ancora qualche dubbio di formazione per Fonseca che solo a ridosso del match deciderà se giocherà o meno Smalling. “Vedremo domani” ha detto l’ex Shakhtar che su Carles Perez precisa: “Oggi ha fatto lavoro individuale, ma penso domani sarà tra i convocati”. Infine una battuta sui tanti campioni avanti con l’età presenti in Serie A: “In Italia non si guarda la carta d’identità dei giocatori, ma alla qualità ed è positivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli ricorda Sean Connery, mio Milan è come ‘Mai dire mai’
Segreto è lavorare con entusiasmo senza interessi personali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 ottobre 2020
14:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sean Connery è stato un personaggio incredibile, un attore che ho sempre amato. Se questo Milan mi ricorda di più ‘Licenza di uccidere’ o ‘Mai dire mai’? Dobbiamo essere una squadra che non si arrende mai. Quindi ‘Mai dire mai’ si adatta a questo Milan”: lo dice il tecnico Stefano Pioli, alla vigilia della sfida contro l’Udinese, commentando la scomparsa dell’attore Sean Connery. “Il segreto è lavorare con entusiasmo, serietà e disponibilità. Tutti danno il tutto per tutto alla squadra senza interessi personali. Tutti stanno facendo così e dobbiamo continuare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli, con Udinese out Castillejo per affaticamento
Rebic disponibile, è pronto per spezzone di partita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 ottobre 2020
14:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Castillejo ha avuto un piccolissimo affaticamento muscolare stamattina, abbiamo deciso di non rischiare visto i tanti impegni che abbiamo”: l’allenatore del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro l’Udinese spiega l’assenza di Castillejo dai convocati alla sfida contro i bianconeri. Torna disponibile, invece, Rebic che ha recuperato dalla lussazione al gomito: “Ha fatto bene gli ultimi due allenamenti, è disponibile. Partirà dalla panchina, potrà fare uno spezzone di partita”. Tra i convocati anche Donnarumma e Hauge risultati negativi al Covid.   VAI ALLO SPORT

SPEZIA - JUVENTUS CONFERENZA PIRLO VIDEO INTEGRALE JUVE - BARCELLONA: CONFERENZA JUVENTUS JUVE - VERONA: CONFERENZA PIRLO DI VIGILIA VIDEO JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE CONFERENZA PIRLO VIGILIA JUVENTUS JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE Conferenza vigilia Roma-Juventus Pirlo presenta la stagione 2020-2021
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

SPEZIA – JUVENTUS CONFERENZA PIRLO VIDEO INTEGRALE

Tempo di lettura: < 1 minuto

SPEZIA – JUVENTUS CONFERENZA PIRLO VIDEO INTEGRALE

SPEZIA – JUVENTUS IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DI VIGILIA DI ANDREA PIRLO, DELLE 14:00 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

SPEZIA – JUVENTUS CONFERENZA PIRLO IL VIDEO INTEGRALE

      TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE Presentazione Federico Chiesa video
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:55 DI VENERDì 30 OTTOBRE 2020

ALLE 11:47 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

CONCLUSO L’ISOLAMENTO FIDUCIARIO DOMICILIARE DELLA PRIMA SQUADRA FEMMINILE
30 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus Football Club comunica che, in applicazione delle normative e dei protocolli in vigore, si è concluso oggi il periodo di isolamento fiduciario domiciliare precedentemente comunicato della prima squadra femminile (restano in isolamento i due componenti del gruppo squadra tuttora positivi). Pertanto è possibile riprendere la regolare attività di allenamento.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CHIESA: «ORGOGLIOSO DI ESSERE ALLA JUVE»
30 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Avrei voluto fare questa conferenza stampa 20 giorni fa quando si è concretizzato il mio passaggio alla Juve, ma a causa della bolla e delle partite ravvicinate non si è potuto. Ci tengo però a ringraziare la Fiorentina e la città di Firenze per questi 14 anni passati tra Settore Giovanile e Prima Squadra in cui mi sono cresciuto come uomo e persona. Ringrazio inoltre il presidente Della Valle e Commisso e i tifosi che mi hanno sempre supportato».   PRESENTAZIONE FEDERICO CHIESA VIDEO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Federico Chiesa si presenta così, dopo poco meno di un mese e tre partite già giocate con la Juventus. Ha dovuto aspettare un po’, ma il giorno della sua presentazione ufficiale è arrivato e anche se l’emozione dell’arrivo in bianconero è stata ormai metabolizzata, è evidente il desiderio di vivere appieno questa nuova avventura: «Ho saputo della Juventus negli ultimi giorni di mercato e ringrazio il club per avermi cercato e avermi portato qui, chiudendo la trattativa in pochi giorni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sono orgoglioso di vestire questa maglia e scendere in campo per una società tanto prestigiosa. Sento un po’ di responsabilità, ma quando scendo in campo penso solo ad aiutare i miei compagni e a mettere in pratica quanto chiesto dal mister».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’IMPATTO CON LA JUVE
«Per me è tutto nuovo, dalla mentalità al modo di stare in campo, ma sono a completa disposizione – continua l’esterno – Qui ci sono grandi giocatori che hanno lasciato impronta nel calcio italiano e da loro si impara non solo attraverso i consigli, ma anche solo vedendo il loro atteggiamento nello spogliatoio. Spero di lasciare anche io un’impronta nel futuro, ma la strada è ancora lunga e c’è tanto da migliorare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo? Non ho avuto ancora il piacere di salutarlo e allenarmi con lui, ma sarà felice di farlo quando tornerà».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE PRIME PARTITE
«Esordire in Champions per la Juve è stata un’emozione unica – conclude Chiesa – Abbiamo giocato una molto bene a Kiev, un po’ meno con il Barcellona, ma con il lavoro e gli allenamenti arriveranno anche i risultati che meritiamo. Qui si gioca per vincere ogni partita e in spogliatoio siamo tutti uniti per riuscirci, a cominciare dalla gara contro lo Spezia, una partita fondamentale per il campionato. Cercheremo di imporre il nostro gioco e la nostra intensità per portare a casa i tre punti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | 30 OTTOBRE, L’ALLENAMENTO DEI BIANCONERI
30 ottobre 2020

Squadra al lavoro in vista della gara contro lo Spezia in programma domenica a Cesena

TRAINING CENTER | AL LAVORO IN VISTA DELLO SPEZIA
30 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus si prepara ad affrontare la prima delle tre trasferte consecutive che la condurranno alla pausa per le Nazionali di novembre. Si comincia con la gara contro lo Spezia (seguiranno Ferencvaros e Lazio), in programma domenica 1° novembre,alle 15:00 al Dino Manuzzi di Cesena e questa mattina i bianconeri hanno lavorato in vista della gara contro i liguri, dedicandosi ad esercizi di possesso palla e di tattica.
Domani, alla vigilia del match, la squadra si allenerà ancora al mattino e dopo la seduta mister Pirlo incontrerà i giornalisti all’Allianz Stadium. L’appuntamento è per le 14:00 e naturalmente potrete godervelo integralmente su Tuttonotizie

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GALLERY | FEDERICO CHIESA TRA ALLIANZ STADIUM E JUVENTUS MUSEUM
30 ottobre 2020

Le immagini della presentazione dell’esterno bianconero

COVID 19 – GUARITO RONALDO
30 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per il Covid 19.
L’esame ha dato esito negativo. Il giocatore dopo 19 giorni è pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento domiciliare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MAURIZIO LOMBARDO LASCIA LA JUVENTUS
30 OTTOBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus Football Club comunica di aver raggiunto un accordo per la risoluzione consensuale del contratto con Maurizio Lombardo, General Secretary, che lascia il club dopo quasi dieci anni. Lombardo – arrivato alla Società all’inizio della stagione 2011-12 – con la sua professionalità ha contribuito alla gestione dell’area sportiva e ai numerosi successi conseguiti fino ad oggi. A Maurizio vanno i ringraziamenti di tutto il gruppo dirigente della Juventus e dei suoi colleghi.  TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia sempre aggiornata ed approfondita. Da non perdere!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE: WIKIPEDIA BLINDA PAGINA ELEZIONI USA 2020

Tempo di lettura: < 1 minuto

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DELLE 10:59 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Usa 2020, Wikipedia teme intrusioni e blinda la pagina Elezioni
Aggiornata solo da redattori con specifiche caratteristiche
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Wikipedia si attrezza per il voto statunitense del 3 novembre, per combattere abusi, disinformazione e intrusioni esterne: blinda la sua pagina elettorale principale, in modo che solo alcuni redattori possano apportare modifiche. “Non siamo preoccupati per i vandali che vogliono solo rovinare un articolo o causare un piccolo problema – ha detto a Reuters Ryan Merkley, capo dello staff della Wikimedia Foundation, l’organizzazione non profit che ospita Wikipedia – Siamo davvero preoccupati per gli attori coordinati che vogliono diffondere informazioni che potrebbero indurre le persone, ad esempio, a scegliere di non votare o di influenzare l’esito delle elezioni in base a qualcosa di non vero”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La scorsa settimana i membri della comunità si sono mossi per aggiungere ulteriori protezioni alla pagina “Elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2020” in modo che solo gli utenti che hanno un account registrato per più di 30 giorni e hanno apportato 500 modifiche al sito possano modificare la pagina.
La popolare enciclopedia online ha notato un moltiplicarsi di account falsi e ha incontrato anche esponenti del governo degli Stati Uniti, incluso l’Fbi.   POLITICA   MONDO

Politica tutte le notizie In questa foto d'archivio Il premier Conte suona il tamburo della Banda della Marina Militare prima dell’incontro con il Primo Ministro Tunisino, Youssef Chaed
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 21:49 DI VENERDì 30 OTTOBRE 2020

ALLE 09:41 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

La famiglia del killer di Nizza: “Ci mandò la foto della basilica, è lui”. Fermato un secondo uomo
Misterioso gruppo tunisino rivendica. La Francia ora si blinda
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
30 ottobre 2020
21:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un secondo uomo è stato fermato nell’inchiesta dell’antiterrorismo francese sull’attentato nella basilica Notre-Dame de l’Assomption di Nizza: è quanto riferisce radio Europe 1 citando fonti giudiziarie. Secondo l’emittente, l’individuo fermato era stato in contatto con il killer tunisino giunto a Nizza da pochi giorni dopo essere entrato in Europa dall’Italia.
Intanto all’indomani della strage nella Basilica Notre-Dame de l’Assomption di Nizza, un misterioso gruppo tunisino ha rivendicato l’attacco mentre in Francia è stato fermato un possibile fiancheggiatore e il presidente Emmanuel Macron ha schierato 7.000 agenti in strada per rafforzare il dispositivo anti-attentati, in particolare davanti a scuole e luoghi di culto cristiani alla vigilia delle Feste di Ognissanti. Dall’inchiesta affidata all’antiterrorismo assume intanto contorni più precisi il profilo del killer, Brahim Issaoui, tunisino di 21 anni passato dall’Italia prima di raggiungere la Francia non prima del 25 ottobre. Il ragazzo, ha raccontato la madre dalla loro casa in un quartiere popolare di Sfax, ha avuto un’adolescenza turbolenta tra droga e alcol ma da due anni era cambiato: aveva cominciato a recitare le preghiere islamiche e si era chiuso in sé stesso. “Andava da casa al lavoro, non usciva e non si mischiava più con gli altri”, ha detto la donna.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il killer ha telefonato al fratello Yassine. “Ha detto che andava in Francia perché era meglio per il lavoro”, ha raccontato il fratello all’agenzia France Presse. Anche lui ha riferito che Brahim iniziò a dedicarsi alla religione circa due anni fa, ma non capisce il processo che possa averlo condotto a una tale radicalizzazione. Secondo Al Arabiya, il giorno prima dell’agguato inviò una foto della Basilica di Nizza proprio al fratello, scrivendo di voler passare la notte lì davanti. Da fonti vicine all’inchiesta trapela che era giunto in città “24-48 ore prima dell’attacco”. Sul fronte politico francese si moltiplicano gli appelli dell’opposizione di destra ad indurire la lotta all’immigrazione clandestina, mentre la leader del Rassemblement National Marine Le Pen continua a polemizzare con l’esecutivo invitandolo a condurre “per davvero” la “guerra” al fondamentalismo islamico. Il ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drian, da parte sua, ha invitato i connazionali all’estero alla massima prudenza. “La minaccia è ovunque”, ha dichiarato, mettendo in guardia i francesi “ovunque si trovino”. Al termine del Consiglio Difesa presieduto da Emmanuel Macron all’Eliseo, il ministro dell’Interno Gérald Darmanin ha confermato i rinforzi antiterrorismo anticipati ieri dal capo dello Stato. Passerà infatti da 3.000 a 7.000 il numero di agenti delle forze di sicurezza dispiegati sul territorio nazionale per scongiurare nuovi attacchi. Alla vigilia del week-end di Ognissanti, con milioni di francesi da oggi costretti a restare in casa per il nuovo lockdown anti-Covid, il ministro ha precisato che verrà rafforzata, in particolare, la sicurezza intorno ai cimiteri e ai luoghi di culto cristiani. Disposto, inoltre, l’invio di altri 120 poliziotti a Nizza. Sorvegliate speciali anche le scuole, che dopo le vacanze di Ognissanti riapriranno lunedì con un minuto di silenzio fissato alle 11 in omaggio a Samuel Paty, il prof di storia assassinato due settimane fa da un altro terrorista nella banlieue di Parigi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: coprifuoco e scuole chiuse le Regioni reagiscono
Boccia: “Ogni misura restrittiva su scala territoriale ha il sostegno del governo”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
30 ottobre 2020
23:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
C’è chi punta sul coprifuoco per evitare assembramenti nella notte di Halloween e chi lascia a casa anche i bambini dell’asilo; c’è chi riduce al 50% la capienza del trasporto pubblico e chi decide di attendere ancora qualche giorno per attuare misure più restrittive. Le regioni chiudono per tentare di frenare la crescita dei contagi per Covid che in alcuni territori è ormai fuori controllo e ha già raggiunto lo scenario 4, il peggiore ipotizzato dall’Istituto superiore di Sanità. Una corsa contro il tempo in ordine sparso che fotografa ancora una volta lo schema che da giorni si ripete: da una parte il governo, che continua a chiedere misure territoriali – a partire dall’istituzione di zone rosse locali – per scongiurare la chiusura del Paese, dall’altra i governatori che spingono sull’esecutivo affinché prenda provvedimenti più drastici validi per tutta Italia e, come nel caso di Vincenzo De Luca, attaccano: “ci sono fortissimi ritardi nelle decisioni, la logica del mezzo scontenta tutti e non risolve i problemi. Si sta perdendo tempo prezioso”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In realtà il governo, prima di prendere ulteriori provvedimenti, vorrebbe attendere di capire se le misure messe in campo la settimana scorsa con il Dpcm che ha chiuso bar e ristoranti producano gli effetti sperati.
Risultati che potrebbero essere già visibili a metà della settimana prossima. Ed infatti la riunione del presidente del Consiglio Giuseppe Conte con i capi delegazione e la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina servirebbe più per trovare il modo di armonizzare le varie decisioni già prese dalle regioni in materia di scuola che valutare ulteriori misure. Quelle arriveranno, se arriveranno, quando i dati saranno sul tavolo. Per questo il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia continua a chiedere alle Regioni di evitare “fughe in avanti” e di muoversi secondo quanto previsto dai Dpcm. “Ogni misura d’intervento su scala territoriale necessaria a restringere le misure nazionali ha il sostegno del governo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Posizione ribadita nel monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di Sanità. “Si invitano nuovamente le Regioni…a considerare un tempestivo innalzamento delle misure di mitigazione delle aree maggiormente affette in base al livello di rischio”. Insomma, lockdown locali per circoscrivere i contagi. Per il momento però nessuna tra le Regioni – che oggi hanno incassato l’accordo per la ripartizione dei rimborsi per i mancati introiti del trasporto pubblico – sembra andare in questa direzione. Il Piemonte, dove sono i medici a chiedere il lockdown, va verso la didattica a distanza al 100% per le superiori ed è la prima a riportare la capienza dei mezzi pubblici al 50%, una misura che gli esperti del Cts chiedono da mesi, non avendo tra l’altro mai avallato l’80%. Dad al massimo anche in nelle Marche, per le superiori, Umbria, per superiori e medie, dal 3 al 14 novembre e coprifuoco nel weekend di Halloween dalle 22 alle 5. Il coprifuoco, a partire dalle 21, è anche la scelta della Valle d’Aosta, la regione con gli indici più alti mentre in Veneto Luca Zaia ha scelto di non chiudere ma di puntare ad attrezzare 10 nuovi Covid Center.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non ci sono alternative”. Chi punta a chiudere tutto, non solo nella sua regione, è invece De Luca.
Da lunedì saranno chiuse anche le dell’infanzia ma il governatore della Campania non vuole sapere di mandare Napoli in lockdown. “Nessuno dica stupidaggini, le uniche misure che servono sono di carattere nazionale”. Una posizione che, seppur con toni diversi, invoca pure il sindaco di Milano Beppe Sala. “Ci attende un lungo inverno di grande difficoltà, non voglio scaricare tutte le responsabilità sul governo ma il punto fondamentale è che prima di chiudere bisogna dire a chi subirà le chiusure come verrà aiutato”.   VAI ALL’ECONOMIA

Cronaca tutte le notizie in tempo reale. In costante aggiornamento- LEGGILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 20:33 DI VENERDì 30 OTTOBRE 2020

ALLE 09:24 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: contagiata durante Tso anziana, grave dottoressa
53enne guardia medica in Rianimazione a San Benedetto Tronto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAN BENEDETTO DEL TRONTO
30 ottobre 2020
20:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una dottoressa di medicina generale di 53 anni di Folignano (Ascoli Piceno) è ricoverata in Rianimazione per Covid-19 all’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto. Le sue condizioni sono gravi, anche se nella giornata di oggi sono stati registrati incoraggianti segnali di miglioramento. Secondo fonti ospedaliere, la 53enne ha contratto il Covid mentre, in servizio come guardia medica, stava eseguendo un Tso ad una paziente anziana con problemi psichiatrici e positiva al Coronavirus che, nella concitazione, le ha strappato la mascherina, di fatto contagiando lei e l’equipaggio dell’ambulanza. L’episodio accaduto qualche settimana fa. all’inizio non aveva preoccupato la dottoressa che aveva continuato il proprio lavoro. Poi sono comparsi i sintomi e le sue condizioni sono peggiorate fino a richiedere il ricovero in rianimazione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Femminicidio in Calabria, fermato un uomo
E’ sotto interrogatorio da parte pm. Il delitto nel reggino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONTEBELLO JONICO
30 ottobre 2020
20:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una donna di una sessantina d’anni è stata uccisa stasera nella frazione Zuccarà a Montebello Ionico, nel reggino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che, secondo quanto si è appreso, hanno fermato un uomo che sarebbe il marito della vittima. L’uomo è attualmente sotto interrogatorio da parte del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Reggio Calabria.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Celestini, assurdo ritrovarci come a marzo
‘Teatro luogo d’incontro necessario soprattutto adesso’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2020
21:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Oggi in piazza “ho trovato lo stesso sconcerto e rabbia che stanno provando tutti gli italiani. E’ assurdo ritrovarci nelle stesse condizioni di marzo”. Lo dice Ascanio Celestini, che oggi ha partecipato a Roma alla manifestazione organizzata in varie città dai lavoratori dello spettacolo contro lo stop a cinema e spettacolo dal vivo, deciso con il nuovo Dpcm.
“Va tutelato lo spazio del teatro e la relazione con lo spettatore, preziosi soprattutto in questo momento – spiega l’autore, regista e attore -. Se tenere i teatri aperti con gli spettatori già ridotti dalle precedenti misure è ritenuto pericoloso, io sono pronto a ridurli, anche fino ad avere un solo spettatore. E’ una porta che non si può chiudere”. Questo perché “sempre di più le persone vivono e viaggiano verso la solitudine. Sempre di più i luoghi d’incontro scompaiono, a favore di un incontro virtuale. Se inizia a passare l’idea che il teatro possa diventare totalmente performance virtuale, si perde una parte fondamentale della nostra cultura”. In questo momento “devono arrivare risorse a tecnici e artisti per permettergli di sopravvivere, “ma sarebbe bene anche immaginare risorse per permettere di organizzare spettacoli che possano arrivare al pubblico in tutta sicurezza”. Da padre di due figli Celestini è preoccupato anche per l’immobilismo sulla scuola: “Perché non portare gli studenti a teatro per valorizzarne la funzione pubblica di piazza coperta? Sempre rispettando rispettando ogni regola di sicurezza, sarebbe possibile”.
Sarebbe un passo avanti, rispetto a “una scuola ancora ottocentesca, dove i professori sanno insegnare esclusivamente in presenza. Non hanno nessuna formazione per insegnare a distanza e quindi vengono catapultati in linguaggio che non conoscono”.
L’autore di Radio Clandestina non ha grande fiducia in questo momento nel governo (“ha dimostrato di avere una capacità di programmazione pari a zero”), ma ne ha nelle singole forze culturali delle “piccole patrie di questo Paese”, che “hanno la forza per reagire”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dpcm: a Bologna corteo di ultras, slogan contro il Governo
Circa 300 persone da piazzale stazione, accesi fuomogeni rossi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 ottobre 2020
21:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
È partita da pochi minuti a Bologna una manifestazione di protesta contro le misure dell’ultimo Dpcm. Un corteo di circa 300 persone, tra cui ultras del Bologna e altri giunti in serata da fuori città, è partito dal piazzale antistante la stazione di Bologna Centrale ed è diretto nella non lontana piazza VIII Agosto dove sono previsti interventi. Tra loro all’inizio è arrivato anche l’ex consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Giovanni Favia.
Prima di partire alcuni organizzatori dal megafono hanno preannunciato di voler fare una manifestazione ordinata, apolitica, e di non cadere in provocazioni. Appena in cammino sono partiti però insulti al Governo, al premier Giuseppe Conte, e slogan contro le misure restrittive che limitano “la libertà e la dignità”.
In testa doppio striscione: “Riprendiamoci quel che è Stato.
Lavoro e Libertà la nostra Dignità”. Accesi fumogeni rossi. Sul posto ampio dispiegamento di forze dell’ordine, Digos, anche blindati di Polizia e Carabinieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scontri a Firenze, polizia carica e lacrimogeni
Centro storico a soqquadro, almeno due fermati
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
30 ottobre 2020
23:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scontri nel centro storico a Firenze durante la manifestazione non autorizzata per protestare contro il Dpcm del Governo. La polizia, in temuta antisommossa, ha effettuato varie cariche contro i manifestanti che in più occasioni hanno lanciato bombe carta e bottiglie contro le forze dell’ordine. Sono almeno due i fermati, ma potrebbero essere di più, tra i partecipanti alla manifestazione. I manifestanti hanno anche danneggiato un’auto della polizia sfondandone i vetri. Un gruppo è stato disperso con un lancio di lacrimogeni in via degli Strozzi.   VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO

Mondo tutte le notizie in tempo reale, tutte, complete, sempre aggiornate, da non perdere. LEGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:31 DI VENERDì 30 OTTOBRE 2020

ALLE 09:05 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Nizza: la madre, ‘Brahim pregava da due anni’
‘Ma prima beveva e si drogava. Poi è diventato introverso’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
30 ottobre 2020
18:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Faceva la preghiera islamica da due anni e mezzo ed era chiuso e introverso Brahim Issaoui, l’attentatore della cattedrale di Nizza. Lo ha riferito la madre. “Non usciva e non comunicava con gli altri”, ha ricordato la donna in linea con suoi parenti, i quali hanno riferito che il giovane si era rivolto alla religione e isolato negli ultimi anni.
“Sono circa due anni e mezzo che fa la preghiera. Andava da casa al lavoro, non usciva e non si mischiava con altri”, ha riferito la donna. Prima “beveva alcol e consumava droga. Gli dicevo ‘siamo nel bisogno e tu sprechi il denaro?’ Lui rispondeva ‘Se Dio vuole, Lui mi indirizzerà verso la strada giusta'”, ha aggiunto.
Secondo il fratello, Brahim aveva già tentato invano la traversata verso l’Italia e non aveva avvisato i parenti di questa nuova partenza. “Dopo aver abbandonato il liceo, ha lavorato nella riparazione delle moto”, ha raccontato ancora la madre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di migliaia a Varsavia in difesa aborto
Tre cortei per rivendicare “i diritti umani”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
VARSAVIA
30 ottobre 2020
19:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di migliaia di persone giunte nella capitale polacca stanno prendendo parte alla “Marcia su Varsavia” indetta dal movimento feminile “Lo sciopero delle donne” in difesa del diritto d’aborto. La manifestazione è iniziata in tre piazze dalle quali partono tre cortei che si dovrebbero incontrare all’incrocio centrale, vicino al Palazzo della cultura. “I diritti dell’uomo sono nostri, boia ai fascisti”, si legge in uno dei tanti striscioni. “Sono qui per fare qualcosa per me e per mia figlia, ci tolgono i nostri diritti!” ha detto una donna in corteo ai giornalisti.
Massicce le forze dell’ordine che seguono la mobilitazione. In Piazza della Città vecchia, un gruppo di estrema destra ha tentato di scontrarsi con i manifestanti, ma i facinorosi sono stati isolati. Poco prima dell’inizio della protesta è arrivata la notizia di una iniziativa del presidente Andrzej Duda, il quale propone adesso una nuova legge che consentirebbe l’aborto nei casi di patologie letali del feto, mentre resterebbe il divieto per altre malformazioni embrionali. La proposta è stata per ora rifiutata dalla piazza. Si manifesta nelle stesse ore anche a Stettino, Lublino e Kielce.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Spagna il virus chiude quasi 10mila classi
Sono oltre 1.500 i docenti contagiati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2020
20:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dall’inizio dell’anno scolastico ad oggi in Spagna sono quasi 10mila le classi che sono state chiuse a causa del coronavirus, mentre il provvedimento è scattato per 159 istituti. In particolare, stando ai dati delle organizzazioni di categoria citati dalla Efe, le classi chiuse sono ad oggi 9.750 e si contano anche 1.578 docenti contagiati dalla ripresa delle lezioni. Sui 159 istituti interessati dalla misura, così come sono 2.574 le classi che sono state riattivate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Scholz,aumentare tasse sui redditi alti dopo crisi
Replica Altmaier, aumentare le tasse è veleno per l’economia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
30 ottobre 2020
20:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il candidato Spd alla cancelleria per le elzioni in Germania del 2021 e attuale ministro delle Finanze Olaf Scholz si è detto favorevole ad alzare le tasse per “chi guadagna molti, molti soldi” quando la pandemia sarà finita. Lo ha dichiarato durante un’intervista a Bild-live. Il ministro dell’Economia Peter Altmaier lo ha però contraddetto dicendo che il rialzo delle tasse è un veleno per l’economia e che si impegnerà personalmente perchè questo non avvenga, anche dopo le elezioni del 2021. A partire dalla presentazione di ieri delle misure per sostenere l’economia in questa nuova fase di lockdown parziale da parte dei due ministri, Altmaier e Scholz, è riemersa la questione di come finanziare i contributi alle imprese colpite. Il ministro delle Finanze ha ribadito in ogni occasione che non saranno aumentate le tasse, per il momento, per finanziare gli aiuti da 10 miliardi di euro. La Germania non ha bisogno di “denaro fresco”, ha sottolineato Scholz, perchè questi soldi saranno presi dal fondo per gli aiuti-ponte da 25 miliardi già accantonati e di cui per ora è stato usato solo 1,5 miliardi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scontri con la polizia a Barcellona
Feriti 20 agenti, in manette 20 manifestanti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BARCELLONA
31 ottobre 2020
01:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scontri in centro a Barcellona tra manifestanti e agenti di polizia. In centinaia sono scesi in piazza ieri sera per protestare contro le nuove misure anti-covid che prevedono il coprifuoco e il divieto di lasciare la città durante il weekend di festa. Secondo un portavoce del Mossos d’Esquadra, oltre 700 persone erano in strada per la manifestazione. Cinquanta di loro hanno poi “cominciato a lanciare oggetti pericolosi” contro gli agenti, che hanno in seguito cercato di dividerli. Registrati anche alcuni saccheggi nei negozi, così come danneggiamenti alle auto delle forze dell’ordine. Cinquanta agenti sono rimasti feriti e 12 persone sono state invece arrestate, come ha confermato la polizia su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo record contagi Usa, oltre 94 mila
Secondo alcune rilevazioni si sfiorerebbero i 100 mila casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
31 ottobre 2020
02:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Record di nuovi casi di Covid-19 negli Stati Uniti: nella giornata di venerdì ci sono stati oltre 94.000 nuovi contagi, secondo i dati della Johns Hopkins University. Secondo altre rilevazioni i nuovi casi sono oltre 97.000.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
America Latina, superati 400 mila morti
Brasile il più colpito con 160 mila vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MONTEVIDEO
31 ottobre 2020
04:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In America Latina e Caraibi, la zona del mondo più colpita dal Coronavirus, si sono sorpassati i 400 mila morti a causa del Covid, secondo un bilancio dell’Afp.
La regione latino-americana e caraibica conta 400.524 decessi: il Brasile è in testa con 159.477 vittime da inizio pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La seconda ondata di coronavirus travolge il mondo intero. L’America Latina ha superato la soglia dei 400 mila morti, mentre gli Stati Uniti registrano un nuovo record di contagiati in 24 ore: oltre 94 mila. La Francia si riavvicina ai 50 mila casi giornalieri, mentre la Gran Bretagna sta valutando il ritorno al lockdown, come riportano alcuni quotidiani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Regno Unito verso il lockdown
Secondo i media Boris Johnson sarebbe pronto a cedere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
31 ottobre 2020
04:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche la Gran Bretagna è pronta ormai a tornare a una qualche forma lockdown nazionale per provare a frenare la seconda ondata di coronavirus. Lo anticipano oggi giornali come il Times e il Guardian, riferendo che il premier Tory, Boris Johnson, dopo aver resistito nei giorni scorsi al suggerimento d’imporre un confinamento generalizzato di due settimane, si prepara ad annunciarne ora la settimana entrante uno forse anche più lungo nell’intera Inghilterra, la nazione di gran lunga più popolosa del Regno Unito.   VAI ALLA POLITICA

Economia tutte le notizie in tempo reale, sempre aggiornate ed approfondite. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:30 DI VENERDì 30 OTTOBRE 2020

ALLE 07:17 DI SABATO 31 OTTOBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano chiude con lieve ottimismo (+0,4%)
Il Ftse Mib a 17.934 punti
MILANO
30 ottobre 2020
17:30
Chiusura in lieve rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,4% a 17.934 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in ordine sparso
Parigi (+0,5%), Londra (-0,08%), Francoforte (-0,3%)
30 ottobre 2020
17:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in ordine sparso per le principali Borse europee. La migliore è stata Madrid (+0,63%) a 6.452 punti, seguita da Parigi (+0,54%) a 4.594 punti, Londra (-0,08%) a 5.577 punti e Francoforte (-0,36%) a 11.556 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano su (+0,4%) con banche, sprint Saipem e Tenaris
Spread in salita. Bene l’industria con Buzzi e Webuild, giù Fca
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 ottobre 2020
18:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura di settimana in lieve rialzo (+0,4%) a Piazza Affari, mentre restano i timori delle conseguenze di nuovi lockdown e i dati sul il Pil del trimestre hanno evidenziato un rimbalzo, anche se non sufficiente a compensare le stime di perdita dell’anno.
Sprint di alcuni petroliferi, Saipem (+8,4%) e Tenaris (+6,3%), con Eni più cauta (+1,5%), mentre il greggio scende (wti -1,8%) a 35,5 dollari al barile e favorisce componenti come Pirelli (+3,6%). Giù Fca (-0,2%). Guadagni nell’industria per Buzzi (+3,4%) e fuori dal listino principale per Webuild (+5,2%), dopo che Astaldi è rimasta bloccata nelle contrattazioni e ha chiuso con un teorico +26,6% a 0,42 euro con le nuove azioni.
Pur con lo spread salito a 138,5, bene le banche, da Banco Bpm (+2,5%) a Unicredit (+2,2%), Intesa (+1,4%). Non Bper e Mps (-0,6%), quest’ultima con un Cda straordinario lunedì, decisi ulteriori accantonamenti. Debole Mediobanca (-0,6%) il giorno successivo al Cda. Su Cattolica (+2,1%) con Generali (+1%) che potrebbe salire fino al 49,9%. Male Recordati (-3,9%) come il comparto.   VAI ALLA POLITICA