Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto sul Mondo del Calcio. SEGUILO E CONDIVIDILO!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 23 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 21:16 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

ALLE 09:54 DI MARTEDì 01 DICEMBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Morto Diop, fu stella Senegal a Mondiali 2002morto Papa
Fu ‘eroe’ per gol alla Francia, brillò anche in Lens e Fulham
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
DAKAR
29 novembre 2020
21:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un’altra brutta notizia per il mondo del calcio in questo 2020. E’ morto per una malattia che aveva contratto da qualche tempo Papa Bouba Diop, ex calciatore di Neuchatel Xamax, Grasshopper, Lens, Fulham, Portsmouth e West Ham, ma soprattutto stella del Senegal che fece benissimo ai Mondiali del 2002, in cui la nazionale africana arrivò fino ai quarti di finale dove perse di misura (1-0) contro la Turchia.
Papa Diop, che a gennaio avrebbe compiuto 43 anni, viene però ricordato soprattutto per la rete che segnò alla Francia campione in carica nel match inaugurale di quel torneo, a Seul, quando il Senegal si impose a sorpresa. Sempre nel 2002, Papa Diop fu tra coloro che ottennero la ‘nomination’ per il Pallone d’Oro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Roma 4-0
Vittoria in nome di Maradona, Insigne segna bacia la ‘dieci’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
22:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli batte Roma 4-0 nel posticipo della nona giornata di serie A. La prima rete è stata realizzata da Insigne alla mezz’ora del primo tempo, un gol su punizione ‘alla Maradona’ che l’attaccante azzurro ha dedicato a Diego, alzando al cielo e baciandola una maglia col ‘dieci’. Nella ripresa, il raddoppio di Fabian Ruiz, poi le reti di Mertens e Politano, a suggellare un match nel segno del Pibe.

SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca, Roma senza coraggio, il Napoli ha meritato
‘Noi nulla per cercare il risultato. Infortuni? Niente scuse’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
23:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ una Roma con “poco coraggio e poca determinazione” quella vista dal suo tecnico Paulo Fonseca al San Paolo, e per questo, dai microfoni di Sky Sport, il portoghese sottolinea che “il Napoli ha meritato, noi invece non abbiamo fatto niente per trovare il risultato”. Così la Roma continua a non vincere gli scontri diretti con le grandi. “Prima di questa partita non eravamo i migliori del mondo e dopo questa partita non siamo i peggiori – chiosa Fonseca -. Tutte le partite sono dei test, non solo quelle contro le grandi. Oggi non abbiamo fatto una buona partita, non abbiamo avuto coraggio.
Dobbiamo correggere ciò che non abbiamo fatto bene”.
Ma nella Roma oggi c’erano troppi giocatori fuori condizione? “Non voglio trovare scuse. Non abbiamo giocato bene – risponde -, non siamo stati aggressivi e non abbiamo chiuso gli spazi tra le linee e il Napoli ha avuto vita semplice. Abbiamo cominciato bene ma poi non abbiamo dato continuità. E abbiamo sempre avuto difficoltà in difesa, perdendo troppi palloni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gattuso, fatto di tutto per onorare Maradona
‘Napoli è stupenda, ma aria di lutto perché è successa tragedia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2020
23:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è aria di tristezza, questa è una città stupenda anche quando fa maltempo eppure c’è atmosfera di lutto. La città ha fatto di tutto per onorarlo, la squadra anche. Diego rimarrà sempre. È una leggenda, che ha fatto qualcosa di importante. Chi ha avuto la fortuna di vederlo non può dimenticarlo”.
E’ un Gattuso un po’ amaro, nonostante la vittoria per 4-0 del Napoli sulla Roma, quello che, nel dopopartita, commenta quanto si è visto in campo. Il perché è presto detto: Napoli non può ancora sorridere, il vuoto che ha lasciato Maradona è troppo grande.
Ma almeno Gattuso ha ritrovato il tuo Napoli? “Da quando è arrivato il Covid si fa un altro sport – risponde il tecnico degli azzurri -, e bisogna essere bravi a trovare le motivazioni. Si fatica senza tifosi, bisogna essere bravi a stare sul pezzo. Anche con il giusto atteggiamento, annusare il pericolo e sfruttare la qualità che la squadra ha”. Poi gli chiedono delle manifestazioni per Maradona in tempo di Covid e zona rossa a Napoli, e lui risponde che “bisogna fare molta attenzione, è successa una tragedia. Uno dei più grandi della storia di questa città, ma tutti abbiamo il dovere di fare le cose fatte bene”. “C’è una popolazione che a livello imprenditoriale non attraversa un buon momento – dice ancora Gattuso -, ma spero che il buon senso prevalga sempre su tutto”.
Infine una battuta sulla sua squadra: “in dodici partite ha fatto nove vittorie, stiamo facendo ciò che dobbiamo fare. Se qualcuno pensa che non dobbiamo perdere mai, non è un mio problema. Dobbiamo giocare col pepe al cu…, come fatto questa sera”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gattuso, gente abbia buon senso, in troppi senza mascherina
‘Napoli è triste, ma abbia buon senso. Dobbiamo fare i bravi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2020
23:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Si respira un’aria triste, però in questo momento secondo me la città deve avere anche buonsenso. Troppa gente senza mascherina”.
Rino Gattuso è uno che non la manda a dire e nel dopopartita di Napoli-Roma parla anche dell’extra campo, dell’atmosfera che si respira in città e anche di ciò che ha visto accadere dopo la notizia della morte di Diego Maradona, leggenda di una squadra e anche di una città.
“E’ giusto, Maradona è una leggenda e sanno tutti chi è – dice ancora Gattuso -. Però ora dobbiamo fare i bravi, altrimenti ne pagheremo le conseguenze. Capisco l’affetto e l’aria che si respira, ma spero che da domani si ricomincino a fare le cose come si deve. La città sta soffrendo tanto, per la perdita di Maradona e per tutti i negozi chiusi. Ognuno deve fare la propria parte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: Insigne, è stato la nostra spinta in più
‘Vittoria è per lui, abbiamo perso il nostro idolo e fa male
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
00:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il mio gesto per Maradona dopo il gol? Diego è stato una spinta in più, è venuto a mancare il nostro idolo e fa male. Dedichiamo la nostra vittoria a lui, per noi era un motivo in più per fare bene”.
Così, dai microfoni di Sky Sport, Lorenzo Insigne nel dopo-partita di Napoli-Rmìoma, in cui ha segnato una rete, la prima ei suoi, e poi ha mostrato e baciato una maglia del Napoli con il numero 10 e personalizzata con il nome Maradona.
“Oggi tenevamo più del solito a fare prestazione e risultato, per lui e per tutta la città che sta soffrendo – dice ancora Insigne -. Dedichiamo a lui la vittoria”. Ma Insigne è sorpreso di come il Napoli abbia dominato la Roma? “Abbiamo affrontato la partita nel migliore dei modi, l’abbiamo studiata e preparata bene – risponde -. Noi siamo una squadra con tanta qualità, ma a volte facciamo degli errori e non ci siamo con la testa, questo è sbagliato. Questa partita deve essere un punto di partenza, se giochiamo così possiamo battere chiunque”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: tifosi Lazio, ‘dribbla la morte e gioca coi santi’
Striscione fuori Olimpico, ‘ce ne freghiamo dei benpensanti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 novembre 2020
00:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ce ne freghiamo dei benpensanti. Ora dribbla la morte e gioca coi santi…Ad10s!”. Ultras Lazio.
Questo lo striscione, con lettere azzurre in campo bianco, dedicato a Diego Maradona e apparso in tarda serata nei pressi della curva nord dello stadio Olimpico, dove l’hanno portato alcuni degli appartenenti alle frange estreme del tifo laziale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: l’omaggio del Boca, Dalma in lacrime a Bombonera
Magliette, striscioni, foto, musica e immagini su maxischermo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
11:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spettacolare e commovente omaggio del Boca Juniors a Diego Maradona nello storico stadio della Bombonera, alla presenza della figlia maggior del fuoriclasse scomparso, Dalma.
Il Boca, che nella notte italiana ha giocato e vinto 2-0 contro i Newell’s Old Boys, le ultime due squadre della carriera del Pibe de Oro, ha ricordato Maradona indossando una maglia con il nome di Maradona impresso sulla schiena, i giocatori poi sono andati a applaudire sotto il box che appartiene alla famiglia Maradona. Dalma, in lacrime, era nel box dove spesso accompagnava il padre a vedere le partite della loro squadra preferita.
Senza pubblico a causa della pandemia di coronavirus, gli spalti della Bombonera erano pieni di bandiere e striscioni dedicati al calciatore scomparso, tra cui un’enorme tela che lo stesso Maradona aveva regalato ai tifosi del Boca quasi 30 anni fa , con un enorme cuore al centro. A metà tempo le luci dello stadio si sono spente per lasciare acceso solo il palco, sormontato da un enorme striscione giallo con l’immagine del “Pibe de Oro”, con la scritta #DiegoEterno (Eternal Diego), il suo anno di nascita 1960 e il segno dell’infinito (un 8 orizzontale).
Prima dell’incontro, tutti i giocatori e l’arbitro sono entrati in campo con la maglia dell’Albiceleste e la sagoma di ” Diego “sul petto. Riuniti nel cerchio di centrocampo, in mezzo una grande immagine del campione. In sottofondo il brano “La mano de Dios” e sul maxischermo il famoso gol in solitaria di Maradona contro l’Inghilterra nei quarti di finale del Mondiale 1986 (2-1).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benevento; Inzaghi, salvezza è il nostro scudetto
Per Il campionato la Juventus resta la maggiore favorita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
09:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La salvezza è il nostro scudetto”: così il tecnico del Benevento Filippo Inzaghi intervenuto ai microfoni di Radio anch’io, e fresco reduce da un importante pareggio strappato alla Juventus. “L’anno scorso lottavamo in serie B, pensare dopo qualche mese essere in serie A e affrontare la Juve con un risultato positivo mi fa molto piacere per i ragazzi”.
Il Benevento ha già 10 punti in classifica e la quota salvezza viene indicata più o meno a 40: “noi -ha detto Inzaghi- dobbiamo arrivare prima possibile a quella quota, che per noi è come vincere lo scudetto. Vogliamo giocare sempre a testa alta, sappiamo da dove veniamo, e che sarà difficile mantenere la categoria, ma ci crediamo e lotteremo con tutte le nostre forze per farci valere”.
Quanto allo scudetto vero, la formazione bianconera per Inzaghi “resta comunque la maggiore favorita per la vittoria finale. Il campionato è molto equilibrato, il Milan sta facendo cose straordinarie , ha continuità, ha azzeccato tutti gli acquisti, non mi sorprende, Pioli ha fatto un ottimo lavoro e sono contento per il mio grande amico Bonera che ha dimostrato di essere pronto. Anche il Napoli si è dimostrato fortissimo, lo abbiamo visto. L’Inter è molto forte. Ma la Juve è la squadra da battere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roberto Breda nuovo allenatore del Pescara
Il tecnico veneto subentra a Massimo Oddo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
09:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver annunciato attraverso i canali ufficiali l’esonero di Massimo Oddo il Pescara ha comunicato di “aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Roberto Breda che già a partire da domani pomeriggio guiderà la squadra in vista della difficile trasferta contro l’Ascoli. “Da parte di tutta la società, si legge, un caloroso benvenuto e un grande in bocca al lupo per la sua nuova avventura in biancazzurro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: Marchesi, Diego a Napoli si è trovato molto bene
Fu primo allenatore in Italia, “stupito da sua forza atletica”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
10:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Diego a Napoli si è trovato molto bene”: così Rino Marchesi, che fu il primo allenatore di Maradona in Italia, smorza le polemiche degli ultimi giorni sul fuoriclasse argentino.
Intervenuto al programma Radio anch’io sport, l’83enne tecnico da tempo in pensione ha aggiunto che “forse più che la città, gli ha fatto male la gente che gli si avvicinava con altri intenti. Non dimentichiamo che Diego era anche un ragazzo molto generoso”.
L’ex tecnico ricorda il suo impatto con il giovane argentino: “il mio primo a approccio fu subito positivo, con stima e simpatia. Dal primo giorno ci siamo trovati subito in sintonia sul modo di lavorare e di vivere in Italia, sull’alimentazione.
E questo rapporto di stima si è protratto per tanti anni. E’ stato un genio, un fenomeno che succede raramente, ce ne sono pochi di giocatori che possono essere considerati così. Mi stupiva la qualità della sua forza fisica, una grande forza nelle gambe e sul tronco, si sapeva difendere molto bene, anche se portava un pò i postumi della caviglia rotta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: Laporta si candida per la presidenza
Ha già guidato il club dal 2003 al 2010. Le elezioni a marzo ’21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
11:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juan Laporta ha confermato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, la propria intenzione a candidarsi alla presidenza del Barcellona nelle elezioni che si svolgeranno il 20 e 21 marzo 2021. Il dirigente catalano ha già guidato il club dal 2003 al 2010, prima di decidere di non ricandidarsi. “Abbiamo un piano-choc per recuperare la drammatica situazione economica del club – ha annunciato Laporta -. Voglio innanzi tutto riunire tutto il barcelonismo. Non possiamo aggiustare il mondo, ma possiamo renderlo un po’ migliore. E vogliamo farlo con il lavoro, la passione e l’amore. Il nostro piano è riportare la felicità alle persone. Non è una semplice promessa elettorale. È un impegno etico, civico, morale, sociale e solidale”. “Messi – ha aggiunto Laporta, nel discorso di presentazione -. Nessuno può dubitare che ami il Barca: ci rispettiamo e ci amiamo, ma non ho parlato con lui. Quando saranno passate le elezioni passeranno spero di essere alla presidenza, poi parlerò con lui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: calciatrice rifiuta raccoglimento, era un molestatore
A La Coruna Si è seduta sul campo, dando le spalle alla tribuna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ero disposta a osservare il minuto di silenzio per la morte di un molestatore, casomai lo avrei fatto se me lo avessero chiesto nei riguardi delle sue vittime”. E’ stata durissima la presa di posizione di Paula Dapena, 24 anni, calciatrice della Viajes Interrìas, squadra femminile che milita nella III Divisione spagnola.
Al momento del minuto di raccoglimento, per ricordare Diego Armando Maradona, morto il 25 novembre, ovvero nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, si è seduta sul terreno di gioco della Cidade deportiva de Abegondo (La Coruna) con le spalle rivolte alla tribuna. Un chiaro gesto di protesta contro il fuoriclasse argentino. La Fifa ha fatto omaggiare in tutto il mondo Diego, dedicandogli 1′ di silenzio in campo, prima dell’inizio delle partite del fine settimana. Le compagne Paula Dapena hanno osservato il raccoglimento, prima della partita contro il Deportivo La Coruna, lei si è rifiutata.
“Le mie compagne mi guardavano e ridevano, perché sapevano che non avrei partecipato al minuto di raccoglimento”, ha detto la Dapena, come riporta il Diario galiziano di Pontevedra.
“Maradona – ha aggiunto la calciatrice – è stato un atleta di qualità e abilità spettacolari ma, prima di essere un grande calciatore, devi possedere dei valori umani. Tutte le violenze che ha consumato sulle donne non possono essere perdonate”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Atalanta; Gasperini, serve lucidità in zona gol
‘L’anno scorso in A quasi 100, ma creiamo sempre tanto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
14:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo più compatti e riusciamo a difendere meglio rispetto alla prima sosta, ma ultimamente ci sono mancate freschezza e lucidità in zona gol”. Alla vigilia del match del Gruppo D di Champions League col Mitdjylland, Gian Piero Gasperini si sofferma sul problema del gol che ha tenuto a zero la sua Atalanta nelle due partite di campionato con Spezia e Verona: “L’hanno scorso nella sola serie A ne avevamo sfiorati cento, però la costante è che creiamo sempre molto – spiega il tecnico nerazzurro -. Non si può trovare sempre una spiegazione a tutto”. Gasperini afferma di non sottovalutare il turno di coppa: “Il Midtjylland in Danimarca vince il campionato ed è in testa alla classifica, ha una mentalità vincente ed è abituata a giocare per vincere. Alla prima esperienza in Champions, comunque, ha dato filo da torcere anche a Liverpool e Ajax”.   CHAMPIONS LEAGUE IN TEMPO REALE: RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Champions: Inter; Conte, per restare in vita bisogna vincere
“Non facile, il Moenchengladbach ha dimostrato la sua forza”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 novembre 2020
14:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
” L’unico modo per restare in vita è vincere domani e sappiamo che non sarà facile, loro hanno dimostrato la loro forza”: lo dice il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, alla vigilia della sfida decisiva per andare avanti in Champions contro il Borussia Monchengladbach in Germania. “Al tempo stesso – aggiunge – può essere un’occasione per dare seguito ad un percorso iniziato in Europa dove si giocano partite importanti e da dentro-fuori”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions:Conte “critiche ingiuste dopo Real,contento Inter”
“In dieci dopo 30′, rigore dopo 4, sfido chiunque a cambiare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 novembre 2020
14:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono stati espressi tanti giudizi negativi sulla gara contro il Real Madrid e ho sentito parlare di una partita dove il Real ha fatto quello che ha voluto, dimenticando che al 30° eravamo in 10 e che avevamo subito un rigore dopo soli 4 minuti: sfido chiunque a ribaltare questa situazione”. Antonio Conte, tecnico dell’Inter, difende la squadra dopo la partita contro il Real Madrid e alla vigilia di quella decisiva per la Champions contro il Borussia Monchengladbach in Germania. “Sono soddisfatto per l’impegno profuso dai ragazzi. Domani dovremo uscire dal campo senza rimpianti”, aggiunge Conte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Camplone arbitrerà il recupero Monza-Vicenza
La sfida della 3/a giornata di Serie B è in programma mercoledì
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
14:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giacomo Camplone, della sezione di Pescara, è stato designato per arbitrare il recupero della 3/a giornata del campionato di calcio di Serie B, in programma mercoledì alle 18, fra Monza e Lanerossi Vicenza. Il ‘fischietto’ abruzzese sarà assistito da Passeri ed M.Robilotta.
Il IV uomo sarà Gariglio.   SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIIO TUTTE LE NOTIZIE

Storico in Champions, Stephanie Frappart arbitra la Juventus
Prima donna direttrice di gara nella Coppa piu’ prestigiosa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
17:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro muro che cade nel calcio: la francese Stephanie Frappart sara’ la prima arbitro donna di una partita di Champions League maschile. La 37enne direttrice di gara e’ stata designata per la partita tra Juve e Dinamo Kievo in programma a Torino mercoledì sera. La Frappart ha gia’ stabilito altri ‘record’: prima donna ad arbitrare in campionato francese, ha diretto la finale di Supercoppa europea nel 2019 e lo scorso ottobre ha esordito in Europa League.
Intanto Sara Gama diventa la prima donna vicepresidente dell’Associazione Italiana Calciatori. La 31enne capitana della Juventus e dell’Italia femminile è stata infatti eletta oggi durante l’assemblea generale svoltasi in videoconferenza, diventando la prima donna a ricoprire un ruolo apicale all’interno dell’Assocalciatori. Insieme a lei, in qualità di vicepresidente vicario, ci sarà Davide Biondini, ex giocatore di Cagliari e Sassuolo.   JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Più Torino che Samp, ma finisce 2-2
Belotti fa 99 con il Toro, poi Meitè risponde a Candreva-Quagliarella
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
20:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finisce 2-2 fra Torino e Sampdoria
Un’altra rimonta subita, anche se alla fine il Toro riesce ad evitare la sesta sconfitta: contro la Sampdoria finisce 2-2, è un punto che non permette ai granata di uscire dalla zona retrocessione. Belotti fa 99 reti totali in granata, rispondono Candreva e l’ex Quagliarella in 9 minuti, Meité riagguanta i blucerchiati. Giampaolo, però, continua a non trovare il successo in casa e la sua posizione resta tutt’altro che salda. Il Torino ritrova Belotti, che si era fermato nel riscaldamento della sfida contro l’Inter, e ripropone la coppia con Zaza: confermato il 3-5-2, i due attaccanti si ritrovano uno al fianco dell’altro dopo due mesi e il Gallo fa 200 in granata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino e Sampdoria hanno pareggiato 2-2 in un posticipo della nona giornata del campionato di serie A, risultato che interrompe la striscia negativa dei liguri, undicesimi in classifica con 11 punti, e non migliora la situazione dei granata, terz’ultimi a quota 6. Belotti ha aperto le marcature al 25′ del primo tempo, ma nella ripresa i blucerchiati hanno ribaltato la situazione con Candreva e Quagliarella, prima della rete del definitivo 2-2 di Meitè al 32′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Premier; colpo del Fulham, Leicester perde in casa
Foxes mancano obiettivo secondo posto, punti d’oro per londinesi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
21:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Leicester manca l’assalto al secondo posto della Premier League facendosi battere in casa 2-1 dal Fulham, che in un posticipo della 10/a giornata di Premier è riuscito nell’intento di smarcarsi per ora dalla zona retrocessione. La seconda rete dei Cottagers è stata segnata da Cavaleiro su rigore, quasi un evento visto che finora la squadra londinese aveva sprecato tre dei quattro penalty ottenuti in questa stagione.
Ulteriore motivo di gioia per il Fulham è aver onorato con il successo la memoria di Papa Bouba Diop, il giocatore senegalese morto ieri a Parigi a soli 42 anni e che aveva indossato la maglia bianconera per tre stagioni nei primi anni Duemila. Dopo aver segnato, l’autore della prima rete, Lookman, ha celebrato mostrando una maglietta del Senegal di Diop che portava sotto la divisa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: indebitamento finanziario pari a 393 milioni
In crescita di 94 mln rispetto al 30 giugno 2020
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 novembre 2020
21:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Su richiesta della Consob. la Roma pubblica un comunicato rendendo noto che “l’indebitamento finanziario netto consolidato adjusted al 31 ottobre 2020 è pari a 393,8 milioni di euro, in crescita di 94 milioni rispetto al 30 giugno 2020, sostanzialmente per i finanziamenti soci erogati nel periodo dalla controllante diretta NEEP Roma Holding S.p.A., come di seguito descritti, parzialmente compensati da un incremento delle disponibilità liquide”.
La nota poi aggiunge: “Si compone di disponibilità liquide, per 19,8 milioni (7,7 milioni al 30 giugno 2020), attività finanziarie non correnti, per 10 milioni (10 milioni di euro, al 30 giugno 2020), e debiti finanziari, per complessivi 423,6 milioni di euro (317,5 milioni di euro, al 30 giugno 2020)”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa-Parma 1-2
Giallobù espugnano il Ferraris con una doppietta di Gervinho
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
22:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con una doppietta di Gervinho il Parma passa sul campo del Genoa nell’ultimo incontro della nona giornata di Serie A. La prima rete dell’ivoriano arriva già al 10′. L’attaccante raddoppia a 2′ della ripresa. Il Genoa accorcia e distanze con Shomunrodov. Il Parma sale a 9 punti e scavalca la Fiorentina, ora quart’ultima. Geonoa penultimo con 5 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Colpo del Parma che grazie ad una doppietta di Gervinho espugna il Ferraris battendo un Genoa alla quinta sconfitta casalinga consecutiva e si allontana dalle zone calde della classifica. Rossoblù più grintosi rispetto alle ultime uscite ma poco concreti e non basta il primo il gol in Italia di Shomurodov per rispondere adeguatamente ai gialloblù.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona, avvocato: ‘dopo l’operazione ha sbattuto la testa’
Dal lato opposto di quello operato, ma non è stato controllato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
30 novembre 2020
19:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il fronte giudiziario legato alla dinamica della morte di Diego Armando Maradona continua ad infoltirsi di preoccupanti novità. Oggi è stata la volta dell’avvocatp Rodolfo Baqué, che difende gli interessi dell’infermiera Dahiana Madrid, il quale ha rivelato che due mercoledì fa, il ‘pibe de oro’ è caduto nella villa dove era stato trasferito ed ha sbattuto la testa sul lato destro, opposto a quello da dove era stato estirpato un ematoma subdurale.
In dichiarazioni alla tv TN, Baqué ha dichiarato che “giorni prima di morire, Maradona è caduto ed ha sbattuto la testa. Non è stato un colpo molto forte, ma ha riguardato il lato destro, contrario a quello dell’operazione. Lo hanno fatto rialzare subito. Nessuno ha chiamato una clinica. Forse per scelta dello stesso Maradona. Ma lui non poteva decidere una cosa del genere”.
Il legale ha aggiunto che Diego non stava “in un luogo appropriato (una villa nel quartiere residenziale ‘San Andrés’ di Tigre, ndr.)”, che non c’era un medico di base”, e che “la somministrazione dei farmaci era a carico della psichiatra”. E inoltre che la sua frequenza cardiaca superava i parametri normali. “Se non fosse stato là – ha assicurato – oggi probabilmente sarebbe ancora vivo”. Baqué ha ancora detto che prima dell’incidente “era stato rinchiuso per tre giorni nella sua stanza”, senza neppure guardare la tv. E’ arrivato ad avere 115 pulsazioni al minuto, ed il giorno prima di morire ne aveva 109, quando è noto che un paziente con problemi coronarici non può superare le 80 pulsazioni”.
Il suo corpo, ha concluso, “inviava segnali ma lui non è stato assistito con alcun farmaco. Maradona avrebbe potuto farsi ricoverare nella clinica più lussuosa del mondo, ma invece è stato tenuto in un luogo inadatto”.
Una squadra di magistrati sta indagando da giorni sulle cause della morte del ‘Diez’, e ieri pm e agenti hanno realizzato una perquisizione nella residenza e nella clinica del medico di fiducia dell’ex calciatore, il neurochirurgo Leopoldo Luque, implicato, anche se non accusato formalmente, nella causa che riguarda l’ipotesi di ‘omicidio colposo’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Djimsiti, siamo arrabbiati dopo il ko contro il Verona
Il difensore: “Puntiamo sempre a vincere. E pedaliamo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
30 novembre 2020
14:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Alle parole del ‘Papu’ ci pensa tutta la squadra, bisogna pedalare. C’è la voglia di fare sempre il massimo risultato: sicuramente siamo arrabbiati per la partita col Verona”. Anche Berat Djimsiti, difensore dell’Atalanta, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione della sfida di domani a Bergamo contro il Midtjylland, ha commentato la story di lunedì su Instagram in cui il capitano Gomez ha scritto ‘Testa bassa e pedalare tanto ma tanto’.
“Noi puntiamo sempre a vincere le partite, col Liverpool come col Verona, a prescindere dall’avversario. I risultati sono figli della voglia. Sabato sera abbiamo commesso due errori, perdendo dei punti dopo aver giocato una buona partita – spiega il nazionale albanese -. All’inizio della stagione prendevamo troppi gol, poi abbiamo lavorato per una maggiore compattezza in difesa e di squadra: difendiamo e attacchiamo insieme. Sabato i due gol evitabili”.
Djimsiti s’è soffermato anche sul reparto difensivo: “Riusciamo a recuperare tra un impegno e l’altro, è fondamentale che non ci siano infortuni. Romero è un rinforzo molto importante ad alti livelli – conclude -. A gennaio saranno cinque anni per me in Italia e sono al terzo in gruppo: sono cresciuto anche grazie ai risultati e alla qualità della squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: l’Inter si gioca tutto a Moenchengladbach
Atalanta con pochi pensieri. Lazio rischia mercoledì a Dortmund
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
15:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quattordici reti in quattro partite, primo posto nel girone e la possibilità di chiudere con una vittoria il discorso qualificazione agli ottavi di Champions League: questo è il Borussia Moenchengladbach che l’Inter va ad affrontare a domicilio domani sera. I nerazzurri, con soli due punti, hanno l’obbligo di vincere se vogliono giocarsi tutto all’ultimo turno. In campo domani anche l’Atalanta: ospita un Midtjylland ancora a zero punti e cerca la vittoria che darebbe ulteriore concretezza alle chance di qualificazione. La squadra di Gasperini per ora sembra molto più applicata sulla Champions che sul campionato, L’eventuale vittoria al Borussia Park non risolverebbe da sola i problemi dell’Inter che comunque, secondo i quotisti Snai, è favorita a 2,20, mentre i padroni di casa si fermano a 3,05. Il pareggio si gioca a 3,65. Quanto alla qualificazione, le speranze nerazzurre sono piuttosto risicate, a quota 5,50.
L’Atalanta invece, oltre ad essere strafavorita domani, a 1,20 contro il 12 dei danesi, ha anche grandi possibilità di arrivare agli ottavi, con quota 1,55 rispetto a 2,25 dell’Ajax.
Mercoledì tocca a Lazio e Juventus. I biancocelesti sono attesi da un duro impegno a Dortmund. Tedeschi avanti a 1,63, contro il «2» della Lazio a 4,75. La qualificazione della Lazio è comunque a un passo, in quota a 1,05. La Juventus già qualificata gioca in casa con la Dynamo Kiev. Come prevedibile, il segno «1» è quotato 1,25. La «X» sale a 5,75, il «2» ucraino a 12.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ibra, tornato al Milan per cambiarne mentalità
Era grande sfida,metto pressione a compagni e alcuni non reggono
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 novembre 2020
15:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La vita è tutta una questione di sfide. Per me era una grande sfida tornare al Milan per cercare di cambiare la mentalità, per provare a cambiare la situazione e per trasmettere alla squadra che cosa fosse il Milan. Il Milan che conosco io, il Milan che tutto il mondo conosce”: Zlatan Ibrahimovic, in un’intervista alla Uefa riportata dal Milan sul proprio sito, spiega le motivazioni dietro alla scelta di tornare a vestire la maglia rossonera. E l’arrivo di Ibrahimovic ha effettivamente cambiato gli equilibri di una squadra ora in vetta alla Serie A. “Quando gioco porto in campo il mio carattere, la mia personalità e ovviamente la mia qualità. Metto molta pressione ai miei compagni – ammette l’attaccante svedese – cerco di tirare fuori il massimo da ciascuno di loro. Alcuni la prendono bene, altri un po’ meno, altri non reggono. Vanno in difficoltà perchè rendono ad alto livello solo quando è necessario, invece io decido che dobbiamo farlo ogni giorno. Per me il modo in cui ti alleni è il modo in cui giochi”. Una passione infinita per il campione del Milan che ha già festeggiato i 39 anni: “Ogni volta che scendo in campo mi sento come bambino che mangia una caramella per la prima volta. Ho capito che il pallone è il mio migliore amico e voglio stare con il mio migliore amico per il resto della vita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Rose tecnico Borussia MG, Inter è squadra top
Non potrebbe esserci gara più complicata ma non ci snatureremo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
15:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo giocare una buona gara, affrontiamo una squadra top come l’Inter e perciò per noi non potrebbe esserci una partita più complicata. Siamo però felici di affrontare avversari così forti, lo faremo con la nostra sicurezza”. Lo ha detto Marco Rose, tecnico del Borussia Moenchengladbach, in conferenza stampa alla vigilia della gara contro l’Inter. “Non ci snatureremo, queste partite ci rendono più forti. In campo abbiamo i nostri principi, domani vogliamo portarli in campo per fare una bella partita e fare altri punti – ha proseguito -. Lukaku? L’Inter basa il suo gioco su di lui, in area riesce a fare un grande lavoro, pulisce i palloni e trova facilmente la porta. Stiamo parlando di un grande calciatore”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dfb, Loew resta ct Germania per Europeo
Fiducia a tempo per ct che ha contratto fino al 2022
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
30 novembre 2020
16:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’allenatore tedesco Joachim Loew rimarrà allenatore della nazionale di calcio tedesca anche nell’anno degli europei di calcio del 2021. Lo ha reso noto la Dfb. L’allenatore 60 enne “gode ancora della fiducia della direzione del Dfb” ha comunicato la Federcalcio tedesca da Francoforte; ma la conferma e’ di fatto a tempo, visto che il contratto da poco rinnovato scade nel 2022. Loew era finito nella bufera dopo la brutta sconfitta con la Spagna in Nations League, per 6-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona recupera Araujo, ma si ferma Lenglet
Il difensore francese proverà a recuperare in tempo per la Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
16:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buone notizie per il Barcellona e il suo allenatore Ronald Koeman che in mattinata ha registrato il rientro in gruppo di Ronald Araujo, quindi ha appreso che l’infortunio occorso al difensore centrale Clement Lenglet contro l’Osasuna di Pamplona è meno grave di quanto si temesse.
Il francese ha rimediato solo una distorsione alla caviglia destra e dovrebbe restare fuori per una decina di giorni: conti alla mano salterà le sfide di Budapest, in programma mercoledì in Champions conto il Ferencvaros, e di sabato alle 21 nella Liga a Cadice. Lenglet proverà a recuperare in tempo per il match di Champions dell’8 dicembre contro la Juventus al Camp Nou, che chiuderà il Girone G.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcagno nuovo presidente Aic, ‘corono un sogno’
Eletto come successore di Damiano Tommasi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
16:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Umberto Calcagno è il nuovo presidente dell’Associazione calciatori. Lo ha appena eletto l’assemblea Aic a Milano, come successore di Damiano Tommasi.
“Dopo esser stato calciatore e aver vissuto tanti anni nell’Associazione, questo e’ il coronamento di un sogno”, ha detto Calcagno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Chiellini e Demiral rientrano in gruppo
I due difensori hanno superato i rispettivi fastidi muscolari
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
16:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buone notizie per Pirlo nella settimana del doppio impegno in quattro giorni, la Dinamo Kiev in Champions League e il Torino nel derby di campionato: Chiellini e Demiral si sono allenati in gruppo. I due difensori hanno superato i rispettivi fastidi muscolari e vedono il rientro in campo, con la possibile convocazione per la partita di mercoledì sera. La Juventus ha già in tasca il pass per gli ottavi di finale, l’obiettivo è provare il sorpasso al Barcellona al primo posto del girone.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME SUI BIANCONERI

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Champions: Lahoz arbitrerà Borussia Dortmund-Lazio
Un arbitro spagnolo per la sfida dei biancocelesti in trasferta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
16:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Antonio Mateu Lahoz arbitrerà la partita di Champions League fra il Borussia Dortmund e la Lazio, in programma mercoledì sera sul terreno del Westfallestadion a Dortmund. Il direttore di gara spagnolo sarà assistito dai connazionali Pau Cabriàn Devìs e Roberto de Palomar. IV uomo sarà José Luis Montero, con Alejandro Hernàndez alla Var e José Maria Sàanchez all’Avar.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche l’Inter sbarca nel fantacalcio su blockchain
Sono cinque i club italiani presenti nella piattaforma Sorare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
18:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter entra nel mondo del fantacalcio con blockchain. Arrivano così a 5 – Inter, Juve, Napoli, Roma e Lazio – i club italiani presenti sulla piattaforma digitale Sorare e l’Italia è già al secondo posto come tempo trascorso sul portale, dopo il Regno Unito, con una crescita di utenti del 36% mese su mese. Sorare, nata in Francia nel 2018, ha stretto accordi con più di 100 squadre al mondo e conta oltre 50.000 giocatori con cinque milioni di card scambiate, per un giro di affari, reso sicuro dalla tecnologia utilizzata, che vale un milione di dollari al mese in vendita di figurine digitali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari rinnova cda, Riva resta presidente onorario
Lascia Filucchi, entrano Passetti e Manunta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
30 novembre 2020
18:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’assemblea dei soci del Cagliari Calcio ha approvato il bilancio d’esercizio al 30 giugno 2020. È stato inoltre rinnovato il Consiglio d’amministrazione della società: confermata la presidenza onoraria di Gigi Riva, l’organismo collegiale potrà ora contare in qualità di consiglieri su Mario Passetti, che continua comunque a svolerete il ruolo di direttore generale, e Alessandro Manunta, cagliaritano del quartiere storico di Stampace, classe 1972, imprenditore nell’ambito della formazione professionale e della consulenza aziendale.
Stefano Filucchi esce dal cda e nel club rimarrà un unico vicepresidente, Fedele Usai. Va via anche Massimo Delogu. A entrambi, si legge in una nota del club, “vanno i più sentiti ringraziamenti per l’impegno, la dedizione dimostrata in questi anni e il grande contributo fornito alla societá”. Filucchi era stato il vice del presidente Tommaso Giulini dall’inizio della nuova gestione al comando del Cagliari. Completano il cda Carlo Catte, amministratore delegato, e i consiglieri Pasquale Lavanga, Nicola Riva (figlio di Gigi) e Stefano Signorelli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B: cambia l’orario di tre partite del 16/o turno
Due sfide del 30/12 anticipate alle 15,Monza-Salernitana alle 16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
18:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega calcio di Serie B ha comunicato tre variazioni di orario per le partite in programma mercoledì 30 dicembre e valide per la 16/a giornata di campionato. Cittadella-Lecce e Reggina-Cremonese, che si sarebbero dovute giocare alle 16, sono state anticipate alle 15 dello stesso giorno (30 dicembre). Monza-Salernitana, inizialmente prevista alle 18,30, è stata anticipata invece alle 16.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Intervento alla testa riuscito, Jimenez sta meglio
Messicano del Wolverhampton si è fratturato in scontro di gioco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
30 novembre 2020
19:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ “rassicurante” lo stato di salute di Raul Jimenez, attaccante messicano del Wolverhampton, che ieri – a seguito di uno scontro fortuito con David Luiz – ha riportato la frattura del cranio. Trasportato d’urgenza in un ospedale Londra, Jimenez, 29 anni, ha ripreso conoscenza prima di essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la ricomposizione della frattura. Oggi il suo club ha rassicurato sulle sue condizioni: “Lo stato di Raul è rassicurante dopo l’operazione di ieri sera, avvenuta in un ospedale di Londra. Ha potuto incontrare la sua compagna Daniela; per qualche giorno dovrà osservare un periodo di riposo e osservazione prima di iniziare un programma di recupero”.
Superato lo spavento iniziale, i giocatori che hanno assistito da più vicino all’impressionante scontro – una violenta collisione il cui rumore si è potuto sentire nitidamente anche in tv grazie all’assenza di pubblico all’Emirates stadium – hanno rivelato di aver temuto per il peggio, tale è stata la violenza dell’impatto tra le due teste.
“Abbiamo subito capito che si trattava di qualcosa di orribile – il racconto del capitano dei Wolves, Conor Coady -. Ho assistito a qualcosa che non vorresti mai vedere”.
E’ andata decisamente meglio a David Luiz, che se l’è cavata con sette punti di sutura. Ma non sono mancate le polemiche, all’indomani, per la permanenza in campo del difensore brasiliano fino all’intervallo nonostante lo spaventoso scontro.
Sotto accusa i medici dell’Arsenal che non hanno imposto a Mikael Arteta la sostituzione dopo l’incidente, avvenuto dopo 15′ di gioco. Headway, un charity che si occupa di incidenti e collisioni violente nello sport, ha chiesto alla Federcalcio inglese che l’introduzione della obbligatorietà del cambio in situazioni simili.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Zaniolo ‘Europei? Ci vediamo molto prima’
Già a marzo-aprile del 2021 può tornare con squadra giallorossa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 novembre 2020
21:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Europei? Ci vediamo molto prima”, è la risposta di Zaniolo sui social ai tifosi che sotto il suo ultimo post Instagram chiedevano dei tempi di recupero dopo la seconda rottura del legamento crociato arrivata in Nazionale a settembre scorso. Nicolò scalpita e la tabella di marcia prevede un graduale rientro con la Roma a partire da marzo-aprile del 2021.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Arturo Diaconale, aveva 75 anni
Il portavoce della Lazio lottava contro una grave malattia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 dicembre 2020
09:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si è spento nella notte a Roma il giornalista e portavoce della Lazio Arturo Diaconale. Aveva 75 anni e da diversi mesi lottava contro una grave malattia che lo aveva anche costretto a un intervento d’urgenza alla testa lo scorso maggio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morte Diaconale, il cordoglio Lazio

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2020
09:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La S.S. Lazio, il suo Presidente, l’allenatore, i giocatori e tutto lo staff esprimono profondo cordoglio per la scomparsa del portavoce del club, Arturo Diaconale, e si uniscono al dolore della famiglia”. Questo il messaggio del club biancoceleste.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutto lo Sport sempre approfondito ed aggiornato. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:35 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

ALLE 08:47 DI MARTEDì 01 DICEMBRE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: Binaghi, Atp Torino grande momento promozione
Gaudenzi: nessun dubbio che sia la sede perfetta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
18:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“L’intero movimento tennistico nazionale nelle Nitto Atp Finals troverà un nuovo formidabile elemento di promozione in un momento che, grazie ai nostri giocatori, ai nostri tecnici e alle nostre Società, non esito a definire il più felice nei 110 anni di storia della Federazione”. Così il presidente della Fit, Angelo Binaghi, commenta il passaggio di testimone da Londra a Torino per l’evento mondiale del tennis.
“A due anni di distanza dal giorno in cui la Fit decise di candidarsi a ospitare le Nitto Atp Finals dal 2021 al 2025, inizia il vero e proprio countdown verso l’approdo del Grande Tennis a Torino – aggiunge – Sono stati due anni di straordinario impegno e non ce l’avremmo fatta senza la passione e la spinta del territorio, in particolare della sindaca Chiara Appendino, e senza il fondamentale supporto di Governo, Regione e delle aziende che hanno deciso di affiancarci in questa impresa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per Andrea Gaudenzi, presidente delle Atp, “non c’è alcun dubbio che Torino dimostrerà di essere la sede perfetta, grazie alla costante attenzione all’innovazione e all’esperienza dedicata ai fan. L’avvio del conto alla rovescia rappresenta un’entusiasmante tappa di questo percorso e non vediamo l’ora di intraprendere questi cinque anni di stretta collaborazione con i partner locali dell’evento, con il preciso obiettivo di continuare a contribuire alla crescita delle Finals di fine anno”.   PIEMONTE   VAI AL CALCIO   VAI ALLA TECNOLOGIA    VAI ALLA POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: testimone delle Atp Finals a Torino, inizia il countdown
Via a campagna comunicazione. Evento dal 14 al 21 novembre 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Inizia ufficialmente il countdown per le Atp Finals di Torino. Conclusa l’edizione 2020 il testimone passa al capoluogo piemontese che ospiterà uno dei principali evnti del tennis internazionale dal 2021 al 2025.
Primo appuntamento, dal 14 al 21 novembre del prossimo anno.
Parte oggi la campagna di comunicazione, nazionale e internazionale, con la città che vestirà i colori della campagna promozionale Nitto Atp Finals 2021. In occasione del lancio della campagna, inizia la vendita dei biglietti sul sito NittoATPFinals.com. Particolare attenzione ai giovani e alle scuole, grazie a formule dedicate allo studio con il Miur.
Sconto del 10%, invece, per tutti i tesserati Fit.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Spadafora,Atp Torino occasione ripartenza per Italia
Al via stagione grande sport internazionale per Paese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Le Atp Finals apriranno una stagione di grande sport internazionale nel nostro Paese”. A dirlo il ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, a commento del passaggio di testimone da Londra a Torino delle Atp Finals, “un’eccezionale occasione per la ripartenza dell’Italia” che “daranno a Torino e al Piemonte un posto speciale nel cuore degli appassionati del tennis in tutto il mondo”. “Il grande lavoro di squadra di Fit, Città di Torino e Regione Piemonte, col sostegno del Governo – aggiunge – ha reso possibile questo importante risultato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Grosjean dimesso domani “senza halo non ero qui”
Notte tranquilla per il pilota della Haas dopo incidente di ieri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
12:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Romain Grosjean ha trascorso la notte in ospedale, il recupero prosegue. I trattamenti alle ustioni subite alle mani stanno andando bene. Ha ricevuto la visita di Gunther Steiner, team principal Haas. Potrebbe essere dimesso dall’ospedale domani”. Così il comunicato della Haas, che fa il punto sulle condizioni del pilota franco-svizzero dopo il terribile incidente di ieri. “Ero contrario all’halo qualche anno fa, ma che credo sia la cosa migliore introdotta in Formula 1. Senza halo non sarei qui a parlarvi”, ha detto il pilota in un video postato su Instagram nel quale compare con le mani bendate.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il pilota francese della Haas, ricoverato al BDF Military Hospital dopo il terribile incidente di ieri pomeriggio al gran premio del Bahrein, si sta riprendendo dallo shock e intanto i medici continuano a prestargli le cure del caso. Il 34enne ha subito ustioni alle mani, ma non sembra abbia fratture anche se continua a lamentare un forte dolore al piede. Le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione e, come annunciato sui social dalla Haas, domani Gosjean lascerà l’ospedale. Il pilota -ha twittato la Haas- “sta continuando la sua convalescenza all’Ospedale Militare del Bahrain, dove ha trascorso la notte. I trattamenti applicati per le bruciature ai dorsi delle sue mani stanno procedendo bene. Grosjean ha ricevuto la visita del team principal Gunther Steiner, ed è stato anticipato che verrà dimesso nella giornata di martedì 1° dicembre. Ulteriori informazioni verranno diffuse quando disponibili”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Haas sostituirà Grosjean con Fittipaldi nel Gp di domenica
Team: “Romain non può gareggiare, Pietro scelta più ovvia”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
15:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Pietro Fittipaldi, nipote del campione del mondo Emerson, a sostituire Romain Grosjean al volante della Haas nel Gp di Sakhir, domenica prossima, in Bahrain. Un debutto assoluto e improvviso in F1 per il 24enne brasiliano, collaudatore e pilota di riserva del team, deciso per l’impossibilità del francese di recuperare in tempo per la 16/a gara del Mondiale dopo lo spaventoso incidente di ieri.
“Dopo aver constatato che la cosa migliore per Romain era saltare almeno una gara (a causa delle ustioni alle mani, ndr) la scelta di mettere Pietro al volante è stata abbastanza facile”, ha dichiarato il team principal, Guenther Steiner.
“Anzitutto, sono felice che Romain sia salvo – ha commentato Fittipaldi – e che le sue ferite siano relativamente lievi dopo un incidente così grave. Ovviamente, non è la circostanza ideale per il debutto ma sono estremamente grato a Gene Haas e Guenther Steiner per la loro fiducia”.
Il curriculum di Fittipaldi, nato a Miami, include un titolo di campionato di Formula V8 3.5 e diverse gare nella IndyCar. Con il team Haas ha provato la VF-18 nel 2018 e la VF-19 nel 2019 ma le prove libere di venerdì in Bahrain segneranno la sua prima volta al volante della VF-20.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Italia-Russia 70-66
Terza vittoria per gli Azzurri nelle qualificazioni a Euro 2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
20:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terza partita e terza vittoria per l’Italia nel gruppo B delle qualificazioni a EuroBasket 2022. A Tallinn, gli Azzurri hanno battuto la Russia 70-66 bissando il successo dell’andata a Napoli e, pur essendo già qualificati essendo l’Italia Paese ospitante, restano imbattuti nel girone davanti proprio alla Russia e con una partita in meno. Nella finestra di febbraio, oltre alle gare in programma contro Estonia e Macedonia del Nord, l’Italia dovrà recuperare il match non disputato sabato scorso contro i macedoni, rinviato a causa della positività di tre membri della delegazione balcanica.”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: razzismo, sospeso Pablo Matera
Capitano dell’Argentina e altri due sotto procedimento federale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
01 dicembre 2020
06:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il capitano e altri due giocatori della nazionale di rugby dell’Argentina sono stati sospesi in via cautelativa per “commenti discriminatori e xenofobi” pubblicati sui social network tra il 2011 e il 2013, ha annunciato ieri sera la federazione argentina Uar.
La commissione disciplinare federale è stata incaricata di aprire un procedimento contro Pablo Matera, Guido Petti e Santiago Socino. “L’Unione argentina del rugby respinge fermamente i commenti discriminatori e xenofobi postati dai membri dei Pumas sui social”, ha detto la federazione in un comunicato. In quei tweet Matera parlava di investire persone di colore con la sua auto e denigrava boliviani e paraguaiani. La federazione ha riconosciuto di dover agire, anche se queste pubblicazioni sono vecchie e non “rispecchiano l’integrità personale che i tre hanno mostrato nei colori” dell’Argentina.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Razzismo e sessismo, lascia boss maratona New York
Indagine interna in corso, tradito l’impegno alla diversità
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 novembre 2020
23:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il numero uno del New York Road Runners, l’organizzazione che si occupa della maratona di New York, lascia l’incarico travolto dalle accuse di razzismo e sessismo. Michael Capiraso uscirà ufficialmente dall’associazione no profit il prossimo 31 dicembre ma la ricerca del suo successore è già iniziata.
Alla guida del New York Road Runners dal 2015, Capiraso è accusato di aver imposto una cultura razzista e sessista, ben lontano dagli impegni iniziali di promozione della diversità e dell’uguaglianza di genere. Il caso è scoppiato nei mesi scorsi, in coincidenza con le proteste avvenute in tutti gli Stati Uniti per la morte di George Floyd.
E ha raggiunto il suo apice con la pubblicazione di una lettera aperta e di una petizione pubblica lanciata dall’organizzazione ‘RebuildNYRR’. La missiva è stata propedeutica all’avvio di un’indagine interna che è ancora in corso ma che dovrebbe chiudersi a breve. Nonostante l’assenza di conclusioni, la pressione su Capiraso è aumentata tanto da spingerlo a fare un passo indietro. Al momento la guida ad interim è affidata Kerin Kempel.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:11 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

ALLE 23:30 DI LUNEDì 30 NOVEMBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

TRAINING CENTER | DOMENICA MATTINA IN CAMPO
29 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve ha ripreso subito a lavorare, rientrata dalla Campania dopo il pareggio di ieri sera a Benevento.
C’è una partita da lasciarsi alle spalle, ce n’è già un’altra da preparare: mercoledì si scende in campo in Champions League, contro la Dinamo Kiev, e sebbene la qualificazione agli Ottavi di Finale sia già cosa fatta, c’è un primo posto nel girone ancora in ballo, ancora da conquistare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo si è ritrovato pertanto questa mattina al Training Center: come sempre, scarico per chi ha giocato ieri, mentre il resto della squadra ha lavorato in campo su possessi, esercitazioni e partitella.
Domani i bianconeri si ritrovano nuovamente al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, AL BRUNO NESPOLI PASSA L’OLBIA
29 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al Bruno Nespoli di Olbia la Juventus Under 23, per la prima volta in stagione in campo con la divisa Away, non riesce ad avere la meglio sui padroni di casa. I ragazzi di Zauli, reduci da due vittorie (3-2 sulla Pistoiese e 2-0 sul Grosseto), tornano a casa senza punti, evento che non si verificava da un mese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
È l’Olbia a passare in vantaggio al 10′ con Pennington, la Juve pareggia con Rafia al 65′ e resta in dieci per il rosso al tunisino pochi minuti più tardi. All’82’ arriva il gol vittoria dei sardi, firmato Udoh.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
Mister Zauli schiera per la prima volta dal primo minuto Andrea Brighenti nel ruolo di centravanti e Wesley a occupare la corsia mancina, affidandosi al consueto abito tattico. La gara, al via dopo il minuto di silenzio in ricordo di Diego Armando Maradona, viaggia su ritmi bassi, non regalando particolari emozioni e trovando, all’improvviso una svolta al 10′. Svolta tutt’altro che gradita ai bianconeri. È l’Olbia, infatti, alla prima occasione, a trovare il vantaggio con il colpo di testa di Pennington.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve prova a reagire e al 12′ è decisivo Altare, che anticipa Brighenti, pronto, alle sue spalle, ad appoggiare in porta un cross di Ranocchia dalla sinistra. Lo stesso Brighenti prova a vestirsi da uomo assist al 21′, spedendo Rafia in area di rigore, ma la difesa sarda si chiude a riccio sul tunisino, neutralizzando il suo tentativo. L’Olbia punta sulle ripartenze e proprio capovolgendo l’azione isola Ragatzu sulla sinistra. L’attaccante si crea lo spazio per la conclusione a giro con il destro, ma Nocchi è bravissimo a respingere.
Serve nuovamente una grande uscita del portiere bianconero per negare il raddoppio dei padroni di casa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
È ancora Pennington a provarci, l’uscita, però, è precisa tiene il risultato sull’1-0. La Juve, che perde Gozzi a ridosso dell’intervallo (al suo posto Coccolo) continua a fare la partita, faticando a trovare spazio tra le maglie bianche. L’ultima occasione del primo tempo, al 40′, è sui piedi di Brighenti, reattivo ad aggredire il pallone al limite dell’area, ma la sua girata finisce alta.
Il secondo tempo, che la Juve comincia con Felix Correia e Fagioli in campo in sostituzione di Wesley e Mosti, segue l’andamento del primo, con l’Olbia che chiude tutti gli spazi con enorme attenzione. Mister Zauli prova a mischiare ulteriormente le carte con Elia Petrelli e la mossa sortisce subito l’effetto sperato. L’attaccante entra al 57′ e al 65′ serve a Rafia il pallone dell’1-1, scagliato in porta dal tunisino con un perfetto diagonale. Secondo gol consecutivo per lui, che, al 72′, viene, però, espulso: fallo a centrocampo, il direttore di gara estrae il secondo giallo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La superiorità numerica rinvigorisce l’Olbia che ricomincia a frequentare la metà campo bianconera, trovando, all’82’, il gol del nuovo vantaggio. Protagonista ancora Pennington, stavolta con l’assist per Udoh, chiamato al tap-in sulla sponda aerea del compagno. Il 2-1 è un duro colpo, soprattutto perché il tempo e le energie per reagire nuovamente scarseggiano. Il risultato, così, non cambia più. Ora, per la Juve, subito ritorno al lavoro: nel mirino c’è la gara di mercoledì contro la Pergolettese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO POST-GARA
«Dispiace perché abbiamo fatto un buon primo tempo, siamo entrati tante volte in area dell’Olbia, ma abbiamo fatto fatica a tirare – l’analisi di Mister Zauli -. Nel secondo tempo l’Olbia si è difesa bene, abbiamo trovato il pareggio e poi è arrivata l’espulsione quando poteva cambiare la partita e potevamo cercare la rimonta. Lì abbiamo perso un po’ di distanze, l’Olbia ha ripreso campo e ha trovato il gol. In quel momento una squadra matura, in dieci, magari prova a portare a casa il punto, ma voltiamo pagina, gli incidenti di percorso capitano, tra tre giorni rigiochiamo. Dopo due vittorie questa sconfitta spero ci dia le energie per cercare la giusta qualità e velocità per cercare di vincere mercoledì. Abbiamo piena fiducia in tutto il gruppo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Olbia – Juventus 2-1
Campionato di Serie C, Girone A – 13a giornata
Stadio “Bruno Nespoli” – Olbia
Marcatori: 10’ pt Pennington (O), 20’ st Rafia (J), 36’ st Udoh (O).
Olbia: Tornaghi, Ladinetti, Lella (40’ st Biancu), Giandonato (27’ st Gagliano), Altare, Cadili, Cocco (6’ st Udoh), Pennington, Arboleda (40’ st Pisano), Emerson (cap.), Ragatzu (40’ st La Rosa). A disposizione: Van Der Want, Dalla Bernardina, Secci, Demarcus, Occhioni, D’Agostino, Marigosu. Allenatore: Massimiliano Canzi.
Juventus: Nocchi, Peeters, Ranocchia (11’ st Petrelli), Brighenti (30’ st Rosa), Capellini, Di Pardo, Rafia, Gozzi (42’ pt Coccolo), Mosti (1’ st Fagioli), Delli Carri (cap.), Wesley (1’ st Correia). A disposizione: Bucosse, Raina, Troiano, Leone, Barbieri, Del Sole, Riccio. Allenatore: Lamberto Zauli.
Arbitro: Michele di Cairano di Ariano Irpino (Assistenti: Veronica Vettorel di Latina e Andrea Nasti di Napoli; Quarto Ufficiale: Giuseppe Collu di Cagliari).
Ammoniti: 40’ pt Di Pardo (J), 8’ st Rafia (J), 32’ st Cadili (O).
Espulso: 22’ st Rafia (J) per doppia ammonizione
Prossimo impegno:
Pergolettese – Juventus
Mercoledì 2 dicembre, ore 15
Stadio “Giuseppe Voltini”, Crema.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTO OF THE GAME | MORATA FORZA 8
29 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella serata di ieri, l’aspetto più positivo senza dubbio è legato a Alvaro Morata.
Alvaro ha partecipato attivamente al 48% dei gol della Juventus in questa stagione (8 gol e 3 assist, 11 partecipazioni su 23 gol totali dei bianconeri in tutte le competizioni). Per la prima volta in carriera da quando gioca nei top-5 campionati (2010/11) ha segnato almeno 8 gol nelle sue prime 11 presenze stagionali in tutte le competizioni. Ed è uno dei tre attaccanti di questo campionato con giá almeno 3 assist e almeno 3 gol all’attivo (Berardi e Mertens gli altri due).

    JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GLI ALTRI FACTS
Era dal 2001/02 che la Juventus non pareggiava almeno cinque delle prime nove giornate di Serie A (in quel caso tre vittorie, cinque pareggi e una sconfitta).
La Juventus ha vinto solo una delle ultime nove trasferte di Serie A (5N, 3P): 4-1 contro lo Spezia – inoltre ha subito gol in tutte le ultime 10 (18 reti nel periodo).
Due dei tre assist forniti da Chiesa con la maglia della Juventus in Serie A sono stati per gol di Morata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha concesso 5 dei suoi 7 gol in questo campionato nel corso del primo tempo.
Il Benevento ha segnato 12 gol nelle prime 9 giornate di questa Serie A, ben 10 in piú rispetto alle 2 messe a segno nelle prime 9 della sua prima stagione nel massimo torneo (2017/18)
Gaetano Letizia ha segnato in questo campionato gia due reti (9 presenze), tante quante quelle realizzate nelle sue precedenti due stagioni in Serie A (64 presenze). Tre dei quattro gol in Serie A di Letizia sono arrivati in casa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE-DINAMO KIEV: I 2 PRECEDENTI DI CHAMPIONS LEAGUE
29 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Dinamo Kiev si è giocata due volte nella storia. Entrambe sono state gare valevoli per la Champions League, anche se dall’importanza decisamente diversa. Il primo appuntamento, nel 1998, era la sfida d’andata dei quarti di finale e fu un passaggio interlocutorio, la qualificazione si decise nel match di ritorno a Kiev. La seconda partita risale al settembre 2002 e come oggi l’incontro riguardava la fase a gironi. Ad accomunare i 2 incontri c’è la guida tecnica bianconera, Marcello Lippi, e il fatto che in entrambe le edizioni la Juventus abbia poi raggiunto la finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA SERA DI DI VAIO
Ripartiamo dall’ultima sfida. Contro la Dinamo Kiev, la Juventus fa il suo debutto torinese nella Champions League 2002-03. I bianconeri arrivano alla partita dopo la gara giocata in Olanda con il Feyenoord, terminata in parità sull’1-1. E se a Rotterdam è un nuovo acquisto a mettersi in evidenza con un gol, Mauro German Camoranesi, stessa cosa succede al Delle Alpi contro gli ucraini. Nel netto 5-0 rifilato dalla Signora si mette in evidenza Marco Di Vaio, autore di una doppietta. Un exploit dal significato particolare quello dell’ex parmense perché mai prima di allora aveva siglato due reti di testa in una partita. Ma se i suggeritori sono Alessandro Del Piero e Pavel Nedved, tutto diventa possibile…
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE SPETTACOLO
Quando si vince 5-0 in Europa tutto non può che funzionare al meglio. Appare quindi giustificata la valutazione che su Hurrà Juventus si fa dei 90 minuti interpretati alla grande: «i bianconeri sfoderano una partita fantastica, annichiliscono letteralmente la Dinamo Kiev, danno spettacolo e confermano per l’ennesima volta in questo avvio di stagione come la squadra sia forte, compatta, convinta dei propri mezzi e decisa a vincere tutto il possibile». Oltre a Di Vaio, i marcatori sono Del Piero, Davids e Nedved. Sono 3 punti importanti contro un avversario che, peraltro, aveva fatto molto bene nella giornata inaugurale, sconfiggendo in casa per 2-0 gli inglesi del Newcastle.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SHEVCHENKO A TORINO
La prima volta che la Dinamo Kiev scende in campo al Delle Alpi è invece tutto un altro film. A partire dal protagonista più atteso di quello che si può definire il laboratorio del tecnico Lobanovsky, esponente di un calcio innovativo: Andriy Shevchenko. Il futuro milanista si è già imposto all’attenzione di tutta Europa nel corso del girone di qualificazione, andando a segnare 3 gol al Barcellona al Camp Nou. A Torino, il 4 marzo del 1998, la difesa bianconera riesce a ingabbiarlo. La valutazione dei tre quotidiani sportivi è unanime, un’insufficienza valutata con un 5,5.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL BRIVIDO
Juventus-Dinamo Kiev finisce 1-1. Un risultato non positivo per la squadra di Lippi, che però va considerato in due modi diversi. Da un lato, infatti, c’è il dispiacere per il volume di gioco e la quantità di opportunità costruite dai bianconeri, che avrebbe potuto generare un esito diverso. L’analisi del mister è conseguente: «Sono rammaricato perché in campo ho visto una sola squadra che ha cercato di vincere: la Juventus». Al contempo, va considerato che l’andamento della gara ha visto la Dinamo passare in vantaggio con Gusin al minuto 56. Perciò, non si può che convenire con Del Piero quando parla di «una serata maledetta». Traducendo in parole il brivido provato da tutto il pubblico: «Abbiamo avuto un’infinità di occasioni e, a momenti, rischiavamo pure di perdere».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
INZAGHI ANDATA E RITORNO
Anche se ironico, Super Pippo è pur sempre un eroe che risolve le situazioni. Ed è esattamente quanto riesce a Inzaghi, che 13 minuti dopo il vantaggio ucraino riesce a pareggiare la situazione. «Ora andiamo in Ucraina con la possibilità di andare a giocarci ad armi pari il passaggio alle semifinali»: la convinzione del bomber bianconero a fine partita troverà una traduzione davvero da supereroi nel ritorno, dove la Signora prevarrà 4-1 e lui metterà a segno 3 gol.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | VERSO JUVE – DINAMO KIEV
30 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Continua, senza sosta, il lavoro sul campo dei bianconeri. Dopo la seduta di allenamento svolta nella giornata di ieri, questa mattina la Juventus si è ritrovata nuovamente al Training Center.
Domani, infatti, sarà già vigilia di Champions League: mercoledì sera all’Allianz Stadium (ore 21.00) arriverà la Dinamo Kiev e l’obiettivo sarà quello di replicare la bella prestazione della gara di andata in Ucraina con l’intento di andarsi a giocare il primo posto nel girone a Barcellona.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La sessione odierna è stata suddivisa su tre focus: possessi, tattica ed esercitazioni. Da segnalare il rientro in gruppo di Chiellini e Demiral che hanno svolto l’intera seduta di allenamento con i compagni.
Domani i bianconeri si ritroveranno nuovamente al mattino per una nuova giornata di lavoro sul campo.
Alle ore 14:30, invece, è in programma la conferenza stampa all’Allianz Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DINAMO KIEV – JUVENTUS, LA GARA D’ANDATA
30 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella partita di andata la Juventus è riuscita a superare, grazie alla doppietta di Morata, una Dinamo Kiev che nella prima parte della gara si è resa raramente pericolosa dalle parti di Szczesny subendo le iniziative bianconere senza riuscire a controbattere con efficaci azioni offensive.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella ripresa invece, dopo lo svantaggio per il gol dell’attaccante spagnolo al primo minuto del secondo tempo, i giocatori di Lucescu hanno alzato molto il proprio baricentro, cercando attraverso il pressing alto di ostacolare la costruzione del gioco degli uomini di Pirlo.
Il possesso palla nei secondi quarantacinque minuti è stato più alto quello della Juventus, costretta spesso ad un fraseggio anche complicato per districarsi dal primo pressing degli ucraini, che hanno guadagnato campo portando in diverse occasioni molti giocatori sulla trequarti degli ospiti.
La Juventus palleggiando con precisione e difendendo con ordine non ha subito particolari pericoli da parte dell’attacco ucraino, che però negli unici momenti in cui è riuscito ad avvicinarsi o ad entrare in area bianconera lo ha fatto attraverso azioni quasi “rugbistiche”, spesso un po’ confuse, ma che hanno mostrato una buona reattività e determinazione da parte dei giovani giocatori della Dinamo Kiev nel recupero palla.
Atteggiamento che potrebbe verificarsi anche nella gara dell’Allianz Stadium.

Politica tutte le notizie. Tutta la Politica in tempo reale. LEGGI, SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 34 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:27 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

ALLE 22:27 DI LUNEDì 30 NOVEMBRE 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Presidente Vda, Governo tace noi verso ricorso Tar
‘Aspettiamo ancora pubblicazione ordinanza ministro Salute’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
29 novembre 2020
12:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Nulla di nulla, nessuna comunicazione” dal Governo dopo che la Valle d’Aosta ha inviato una lettera di protesta al ministro della Salute Roberto Speranza per la mancata riclassificazione in zona arancione. Lo spiega il presidente della Regione Erik Lavevaz che anticipa: “Stiamo ancora aspettando la pubblicazione dell’ordinanza ministeriale, ma se è confermato che noi stiamo in zona rossa mentre Lombardia, Piemonte e Calabria in arancione la impugneremo al Tar perché una ordinanza fatta così non ha senso, in ballo ci sono questioni importanti”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In 2021 possibile esonero tasse sospese
Nasce un fondo perequativo ad hoc nel decreto Ristori quater
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
02:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Per chi abbia subito una “significativa perdita di fatturato” a causa del Covid-19 “può essere previsto l’esonero totale o parziale dalla ripresa dei versamenti fiscali e contributivi”. Lo prevede il dl Ristori quater.
A tale scopo è istituito – conferma un comunicato del Cdm – “un fondo finalizzato a realizzare nell’anno 2021 la perequazione delle misure fiscali e di ristoro concesse” nel 2020, “da destinare a soggetti che abbiano beneficiato di sospensione fiscali e contributive”.
I parametri di accesso al fondo saranno decisi con un dpcm.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: oggi cda straordinario, tema governance
Lo confermano fonti. No comment della banca
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
13:38
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cda straordinario convocato oggi da Unicredit. Sul tavolo ci sarebbe il tema della governance. Lo riferiscono fonti informate che confermano indiscrezioni riportate da Il Sole 24 Ore. La banca interpellata non commenta. L’intero consiglio, compreso il ceo, Jean Pierre Mustier, è in scadenza e sarà rinnovato nell’assemblea della prossima primavera. Di recente è entrato nel board l’ex ministro, Pier Carlo Padoan indicato come futuro presidente.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Arcelor Mittal: Patuanelli convoca sindacati domani alle 12
In vista dell’accordo che fissa l’ingresso dello Stato
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
14:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dello Sviluppo, Stefano Patuanelli ha convocato i segretari generali dei sindacati dei metalmeccanici domani a mezzogiorno. L’incontro, al quale parteciperanno anche rappresentanti del ministero del lavoro e del ministero dell’Economia, è programmato in vista dell’accordo tra Stato, Invitalia e Arcelor Mittal sulla gestione degli impianti siderurgici dell’ex Ilva. All’incontro sono invitati i segretario della Fiom, Uilm, Fim, Uglm e Usb.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Bonetti, da primi dicembre almeno didattica integrata
Ministra, mi aspetto piano riorganizzazione trasporti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
10:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Resta alto il dibattito nella maggioranza sulla didattica a distanza e sulla sua progressiva riduzione per le superiori dove è al 100% in tutte le Regioni. L’orientamemto emerso nelle riunioni di maggioranza in vista del Dpcm del 4 dicembre è quello di un rientro degli studenti a scuola il 7 gennaio ma, M5s e Iv in particolare, sono in pressing per una parziale ripresa della didattica in presenza già a dicembre.  “Mi aspetto – sottolinea la ministra per le pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti – un piano di organizzazione dei trasporti locali e dei servizi sanitari dedicati per la scuola che permetta di arrivare già dai primi giorni di dicembre ad una forma di didattica quanto meno integrata per le scuole che adesso sono in dad al 100%”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte, rimpasto? Non rincorriamo le ambizioni di qualcuno
Per il Recovery Plan coinvolgeremo il Parlamento, spunta l’ipotesi di un “super dirigente”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
10:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
I 209 miliardi del Recovery Fund “sono per il nostro Paese la sfida della vita” e la programmazione del Piano di progetti da realizzare con i fondi Ue sarà all’insegna della partecipazione: “Ci sarà un grande confronto pubblico e coinvolgeremo tutto il Parlamento”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in un colloquio con ‘Il Corriere della Sera’, nel quale commenta anche le voci su un rimpasto di governo: “Non possiamo rincorrere le ambizioni di qualcuno che spera in ruoli più importanti”.
Un nuovo vertice sulla governance del Recovery fund dovrebbe tenersi a breve, forse già nella serata di oggi. Il confronto nel governo è aperto ed emergono ipotesi come quella di un “super dirigente”, una sorta di super commissario, per coordinare i sei manager responsabili delle missioni del Recovery e la task force di 300 esperti che li coadiuveranno.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’idea era stata avanzata già nelle discussioni preliminari sulla governance e sembrava tramontare nella proposta messa sul tavolo dal premier Giuseppe Conte, ma a quanto si apprende da fonti di maggioranza, sarebbe ancora in campo. In sostanza si tratterebbe di una figura di raccordo tra la cabina di regia politica di Conte, Gualtieri e Patuanelli, e la struttura operativa responsabile dell’avanzamento dei progetti. Gli aspetti da definire – in vista della presentazione della norma come emendamento alla manovra – sono ancora molti, dal ruolo possibile per l’Anac come soggetto di certificazione, al comitato di responsabilità sociale che sarebbe nominato dal capo dello Stato.
LA NOTA DI PALAZZO CHIGI – “In merito al colloquio con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, pubblicato su ‘Il Corriere della Sera’, si precisa che l’unico tema trattato è stato il Recovery Plan. Tutte le altre ricostruzioni contenute nell’articolo, incluse quelle relative al cosiddetto rimpasto e al ruolo di Luigi Di Maio e Matteo Renzi, non solo non corrispondono a parole espresse dal Presidente del Consiglio ma non corrispondono neppure ai suoi pensieri”. E’ quanto sottolineano fonti di Palazzo Chigi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Via libera del Cdm al dl Ristori quater, nel 2021 un esonero di parte di tasse sospese
Maxi-moratoria fiscale, con tutte le scadenze rinviate a primavera per imprese e partite Iva in difficoltà
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
20:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Via libera del Consiglio dei ministri al decreto Ristori quater. Il provvedimento stanzia altri 8 miliardi di aiuti alle attività e ai lavoratori più in difficoltà.

Per chi abbia subito una “significativa perdita di fatturato” a causa del Covid-19 “può essere previsto l’esonero totale o parziale dalla ripresa dei versamenti fiscali e contributivi”. Lo prevede il dl Ristori quater. A tale scopo è istituito – conferma un comunicato del Cdm – “un fondo finalizzato a realizzare nell’anno 2021 la perequazione delle misure fiscali e di ristoro concesse” nel 2020, “da destinare a soggetti che abbiano beneficiato di sospensione fiscali e contributive”. I parametri di accesso al fondo saranno decisi con un dpcm.
“Chi è colpito dalla crisi provocata dal Covid-19 troverà sempre lo Stato al suo fianco”. E’ quanto afferma il ministro dell’Economia, Roberto Gualteri annunciando in un tweet che il consiglio dei ministri “ha approvato il DecretoRistoriQuater”. “Continuiamo a sostenere – afferma il ministro – lavoratori, partite Iva e imprese con il rinvio delle principali scadenze fiscali e con altre importanti misure”.
“Anche grazie al confronto con il Parlamento, ampliamo ulteriormente la platea delle attività oggetto dei contributi a fondo perduto con l’ingresso di diverse categorie di agenti e rappresentanti di commercio”,  afferma il ministro dell’Economia.
Maxi-moratoria fiscale, con tutte le scadenze di qui a fine anno rinviate a primavera per imprese e partite Iva in difficoltà, con attenzione in particolare ad alberghi e ristoranti. E una nuova tranche di aiuti ai lavoratori precari, dagli stagionali del turismo a quelli dello sport, altre risorse per gli straordinari della polizia impegnata a fare rispettare le norme anti-Covid e un fondo ad hoc per aiutare il settore delle fiere e dei congressi, fermo in sostanza dall’inizio della pandemia.
Il governo in realtà sta già lavorando sia a un ulteriore decreto di fine anno – che dovrebbe abbinarsi al tradizionale Milleproroghe – che conterrà una serie di interventi che non hanno trovato posto nel quater, sia al prossimo decreto Ristori di inizio 2021, quello “finale”: in quella sede si dovrebbe chiuderà il cerchio degli aiuti all’economia, grazie a un nuovo scostamento da almeno 20 miliardi, e introdurre un meccanismo “perequativo” per garantire più sostegno a chi effettivamente ha perso di più nei mesi della crisi, includendo anche i professionisti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Intanto le imprese potranno contare sullo slittamento al 10 dicembre degli acconti di Irpef, Ires e Irap in scadenza il 30 novembre: un mini rinvio utile a rifare i calcoli delle perdite del primo semestre e vedere chi rientra nella nuova scadenza di fine aprile, prevista per quelle attività (entro i 50 milioni) che abbiano registrato cali di fatturato di almeno il 33%. Per ristoranti delle zone arancioni e rosse e per tutte le attività chiuse nelle zone rosse indicate nelle liste Ateco per l’accesso al fondo perduto (che dovrebbe allargarsi anche agli agenti di commercio) il rinvio si applicherà a prescindere dai limiti di fatturato e di perdite, estendendo la norma attualmente prevista per i soggetti Isa di queste aree. Alla lista si aggiungono anche alberghi, tour operator e agenzie di viaggio delle zone rosse che potranno beneficiare della moratoria fiscale anche se non sono stati esplicitamente chiusi per Dpcm.
Spuntano anche 10 milioni per i bus panoramici, gli autobus scoperti per le visite turistiche delle grandi città tra le attività che riceveranno aiuti con il decreto Ristori quater. L’ultima bozza riduce i fondi per fiere e congressi a 350 milioni (dai 500 ipotizzati inizialmente) e rifinanzia il fondo rotativo del Microcredito centrale, dedicato anche agli alberghi, per 500 milioni. Infine arrivano più risorse anche per il Fondo emergenze spettacoli, cinema e audiovisivo (90 milioni in più nel 2021) e per il fondo per le imprese culturali (50 milioni).
Le elezioni suppletive per i seggi di Camera e Senato dichiarati vacanti entro il 31 dicembre 2020 si terranno “entro il 31 marzo 2021”. Lo prevede la nuova bozza del decreto Ristori che sarà sul tavolo del Consiglio dei ministri.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mes, Ok dell’Eurogruppo alla riforma. Tensione a cinque stelle
Sì di Gualtieri. C’è anche paracadute banche
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
21:07
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un anno di attesa dovuto allo scoppio della crisi Covid, la riforma del Meccanismo europeo di stabilità (Mes) diventa realtà. I ministri dell’economia della zona euro hanno dato l’ok definitivo alla modifica del trattato che ridisegna gli aiuti tradizionali del Mes (non la linea dedicata alla pandemia nata a marzo), con l’obiettivo di prevenire le crisi invece che curarle, una volta scoppiate, con i dolorosi programmi di aggiustamento che sono costati al Mes la sua fama. L’intento della riforma, avviata oltre due anni fa, è rafforzare e semplificare l’uso degli strumenti a disposizione del Mes prima del salvataggio di un Paese, ovvero le linee di credito precauzionali, utilizzabili nel caso in cui un Paese venga colpito da uno shock economico e voglia evitare di finire sotto stress sui mercati. La riforma elimina il contestatissimo Memorandum – quello passato alla storia per aver imposto condizioni rigidissime alla Grecia – sostituendolo con una lettera d’intenti che assicura il rispetto delle regole del Patto di stabilità. La riforma affida al Mes anche un altro compito, a tutela dei contribuenti: fornirà un paracadute finanziario (backstop) al fondo salva-banche Srf (il fondo unico di risoluzione europeo alimentato dalle banche stesse), qualora, in casi estremi, dovessero finire le risorse a disposizione per completare i ‘fallimenti ordinati’ delle banche in difficoltà. E’ uno dei tasselli mancanti dell’Unione bancaria che l’Italia aveva fortemente voluto. Grazie alla decisione di oggi entrerà in vigore prima del previsto, cioè nel 2022 invece del 2024.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il tema del Mes continua, comuque, ad agitare la maggioranza. E la riforma spacca, ben vista dal ministro Gualtieri divide M5s.  ‘La riforma è diversa dall’uso, chiediamo modifiche sulle banche’, dice Gualtieri.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ma il sì alla riforma del fondo salva-Stati, vero e proprio Belzebù nel bestiario pentastellato, getta il M5S nello psicodramma. In Parlamento, gli interventi contrari alla riforma si susseguono e a nulla vale ch sia il capo politico Vito Crimi a certificare il sì del Movimento ribadendo, allo stesso tempo, il più assoluto “no” all’attivazione del Mes sanitario. Che ora appare, se possibile, ancora più lontano. Gualtieri precisa che il sì alla riforma del Mes “non investe in alcun modo l’utilizzo del fondo” ad hoc anti-pandemia. Definisce l’accordo sancito in serata dall’Eurogruppo “di importanza strategica per rafforzare l’Unione bancaria e assicurare un’ulteriore rete di sicurezza per la stabilità del sistema bancario”. Sottolinea come i termini delle clausole di azione collettiva (le Cacs), collegate ai titoli del debito pubblico, siano migliorati, così come i termini dell’analisi di sostenibilità del debito (Dsa) e della capacità di rimborso dei Paesi Ma Gualtieri si apre un vero e proprio fuoco di fila. Il presidente della commissione Bilancio della Camera, Claudio Borghi, arriva ad evocare “una responsabilità penale” di Gualtieri per un sì che, attacca il leghista, è “privo di mandato”. “Affermazioni che si commentano da sé”, taglia corto il titolare del Tesoro. Ma la frattura nella maggioranza è netta. Da Elio Lannutti a Raphael Raduzzi fino ad Alvise Maniero, da una parte del Movimento arriva, chiara, la contrarietà alla riforma. E’ l’ala “dibattistiana”. Quella che accusa i vertici del M5S di essersi piegati alla logica del compromesso. “La riforma del Mes e il suo utilizzo, l’eventualità di farvi ricorso, sono due elementi totalmente distinti. Il nostro Paese non ha alcuna necessità di farvi ricorso. Al contempo non impediremo l’approvazione delle modifiche al trattato”, spiega Crimi. Finendo esso stesso nel mirino dei dissidenti. “Parla a titolo personale, Gualtieri negozia senza il mandato di una forza che rappresenta i 2/3 della maggioranza”, attacca l’eurodeputato Ignazio Corrao.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A difendere Crimi l’ala governista e più moderata, a partire dal presidente della commissione Politiche Ue Sergio Battelli. Nel M5S “di governo” si punta ad un altro obiettivo: la proposta – lanciata da Riccardo Fraccaro – di una “Green rule” europea che permetta di scorporare gli investimenti sostenibili dal deficit.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri, Italia vuole accordo sul Mes, non porrò veto
All’Eurogruppo lavorerà per “soluzione positiva”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sarebbe un contraddire le indicazioni del Parlamento se il ministro dell’Economia oggi andasse a porre un veto. La mia posizione finale sarà sulla base della discussione”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri rispondendo alle domande dei parlamentari sulla posizione che assumerà all’Eurogruppo di oggi, chiamato a votare sulla riforma del Mes.
Gualtieri, in un’audizione congiunta a sei commissioni di Camera e Senato, ha spiegato che l’orientamento del Governo sarà quello di “concorrere un accordo positivo” che contenga elementi ritenuti estremamente importanti dal Parlamento, dal Governo e da tutto il sistema economico e finanziario italiano”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Poste: Conte, è avamposto istituzioni sul territorio
Il premier incontra l’a.d Del Fante e ringrazia i dipendenti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:45
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, “ha inviato un messaggio di ringraziamento alle lavoratrici e ai lavoratori di Poste Italiane, per l’impegno profuso durante l’emergenza sanitaria, nel corso della quale hanno assicurato servizi essenziali in tutto il Paese, senza soluzione di continuità”, “In questa fase così delicata per l’Italia e per il mondo intero – ha detto il premier al TGPoste, il telegiornale dell’azienda, dopo un incontro con l’a.d. Matteo Del Fante e il condirettore enerale Giuseppe Lasco – nella quale l’emergenza sanitaria ci impone il rispetto di regole che limitano la nostra libertà, desidero ringraziare le migliaia di lavoratrici e lavoratori di Poste Italiane che sono stati e che continuano ad essere in prima linea per fornire servizi essenziali ai nostri concittadini. Continuando a svolgere la propria attività senza mai fermarsi, confermano di essere un punto di riferimento per i cittadini”.
“Poste Italiane – ha continuato il Presidente del Consiglio – oggi rappresenta oltre che un grande fornitore di prodotti e servizi un vero avamposto delle istituzioni sul territorio. Il suo impegno è indubbiamente un simbolo di coesione e di unità per il Paese. Penso alla presenza capillare degli uffici postali e al lavoro incessante dei portalettere e dei corrieri ancora più essenziali in questo periodo”. Durante l’emergenza sanitaria, anche in periodo di lockdown nelle zone rosse, Poste Italiane ha garantito i servizi essenziali e ha assicurato in tutta Italia il recapito di corrispondenza e pacchi. A tutela dei più anziani, ha organizzato il pagamento anticipato e scaglionato delle pensioni, stipulando una convezione con l’Arma dei Carabinieri per la consegna a domicilio degli assegni alle persone di età pari o superiore a 75 anni. “La forza di Poste Italiane – ha aggiunto Conte – non è solo nella tradizione ma risiede anche nell’innovazione”.
“L’impegno del Governo per incentivare le soluzioni digitali, i pagamenti elettronici, ancora più importanti oggi – dice il premier – , ha in Poste un alleato centrale che dà accesso ai servizi per milioni di italiani, per grandi e piccole imprese, per la Pubblica Amministrazione centrale e anche locale”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Da domani codice lotteria degli scontrini, si gioca da gennaio
Registrarsi sul sito e presentarlo alla cassa, premi fino a 5 milioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
18:30
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Al via le procedure per la lotteria degli scontrini: da domani, 1 dicembre, sull’apposito sito http://www.lotteriadegliscontrini.gov.it  sarà possibile registrarsi per ottenere il ‘codice lotteria’, (un codice alfanumerico e codice a barre, abbinato al codice fiscale) da presentare in cassa a ogni pagamento con carte e bancomat per partecipare alle estrazioni. La lotteria, più volte rinviata negli ultimi anni, partirà dal 1 gennaio 2021. La partecipazione è gratuita, basta appunto munirsi dell’apposito codice nella sezione ‘partecipa ora’. Previste estrazioni settimanali, mensili e annuali, con premi anche per gli esercenti che possono arrivare a 5 milioni per l’estrazione annuale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Eurogruppo, ok a riforma Mes
Lo annuncia un portavoce
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 novembre 2020
20:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’Eurogruppo ha approvato la riforma del Meccanismo europeo di stabilità (Mes). Lo comunica un portavoce.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: Mustier, lascio a fine mandato aprile 2021
Il gruppo perde in Borsa sui rumors sulla vicenda e sul possibile matrimonio con Mps
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
21:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ ai titoli di coda l’avventura di Jean Pierre Mustier con Unicredit. Dopo che per tutto il giorno si sono rincorse voci in proposito il ceo dell’istituto bancario ha fatto sapere che non si ripresenterà a fine mandato nell’aprile 2021. “Nel corso degli ultimi mesi – sottolinea in una nota – è emerso che la strategia del Piano Team 23 e i suoi pilastri fondanti non sono più in linea con l’attuale visione del Cda. Di conseguenza ho preso la decisione di lasciare il Gruppo alla fine del mio mandato ad aprile 2021, in modo da consentire al Consiglio di definire la strategia futura”.
Unicredit nella giornata brucia un miliardo in Borsa, sull’onda dei rumors su Mustier ma anche per i continui riferimenti ad un matrimonio non spontaneo con Mps che invece in Borsa si toglie più di una soddisfazione (+3%). Il Presidente designato Pier Carlo Padoan e il Consiglio di Amministrazione di Unicredit inizieranno una ricerca, sia all’interno che all’esterno del Gruppo, per identificare il nuovo Ceo seguendo un processo di selezione accurato e rigoroso che riflette l’impegno del Gruppo per assicurare una solida governance aziendale.   ECONOMIA   VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO   VAI ALLA CRONACA   VAI ALLA TECNOLOGIA    VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE   PRIME VIDEO CHANNELS: ISCRIVITI! ORA è IN ITALIA, NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Il Presidente designato Pier Carlo Padoan e il Consiglio di Amministrazione di Unicredit inizieranno una ricerca, sia all’interno che all’esterno del Gruppo, per identificare il nuovo Ceo seguendo un processo di selezione accurato e rigoroso che riflette l’impegno del Gruppo per assicurare una solida governance aziendale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fmi: virus minaccia ripresa Eurolandia, outlook incerto
‘Bene politica Bce, ulteriori stimoli necessari’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 novembre 2020
16:12
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La nascente ripresa nell’area euro è minacciata da una seconda ondata” di Covid-19: “a meno che la dinamica della pandemia non cambi in modo significativo nei prossimi mesi, la crescita nel primo trimestre del 2021 sarà più debole di quanto previsto” nel World Economic Outlook. Lo afferma il Fmi nell’Article IV di Eurolandia, sottolineando che l’outlook è soggetto a un'”estrema incertezza”.
Il Recovery plan può dare una “significativa spinta alla crescita dell’area euro se attuato in modo efficace”, dice l’Fmi sottolineando che la clausola di salvaguardia del Patto di Stabilità deve essere “estesa fino a quando la ripresa” sono saldamente attivata. Gli “ostacoli nel finalizzare” il Recovery plan “e sborsare i fondi devono essere superati” in quanto i “ritardi potrebbero danneggiare le prospettive di ripresa dell’area euro”. L’impatto sulla crescita del Recovery dipenderà dalla “qualità e dall’efficienza dell spesa dei governi e dai progressi sulle riforme strutturali”.
La politica monetaria della Bce – afferma l’Fmi – è stata appropriata ma un ulteriore sostegno potrebbe essere necessario. Lo afferma il Fmi nell’Article IV su Eurolandia sottolineando che “ulteriori stimoli” potrebbero essere necessari per “facilitare un sostenuto aumento dell’inflazione”.
“Stiamo assistendo a un inizio di ripresa ma l’attiivtà economica resta ben al di sotto dei livelli pre-pandemia”, afferma il direttore generale del Fmi, Kristalina Georgieva, lodando la rapida risposta delle autorità di Eurolandia alla crisi e invitando ancora una volta i governi a non ritirare in modo prematuro gli stimoli messi in campo per far fronte alla pandemia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: ‘il diritto alla proprietà privata non è intoccabile’
Messaggio ai giudici di Africa e America Latina. ‘Fate delle vostre sentenze una poesia, nessuna può essere giusta se produce disuguaglianza’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
30 novembre 2020
21:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Occorre costruire una “nuova giustizia sociale partendo dal presupposto che la tradizione cristiana non ha mai riconosciuto come assoluto e intoccabile il diritto alla proprietà privata” e ne ha sempre invece sottolineato “la funzione sociale”. Lo dice il Papa in una riflessione rivolta ai giudici di America e Africa che si occupano di diritti sociali. “Il diritto di proprietà è un diritto naturale secondario derivato dal diritto che hanno tutti, nato dal destino universale dei beni creati”. Per il Papa “non c’è giustizia sociale che possa essere fondata sulla disuguaglianza, che implichi la concentrazione della ricchezza”.
Per il Papa “ci siamo abituati a passare, a ignorare situazioni finché non ci colpiscono direttamente. L’impegno incondizionato si fa invece carico del dolore dell’altro senza scivolare in una cultura dell’indifferenza”. Rivolto ad un gruppo di giudici di America e Africa riuniti in videoconferenza sul tema dei diritti sociali, il Papa ha sottolineato che occorre “essere un popolo, senza pretendere di essere un’élite illuminata, ma un popolo, che sia costante e instancabile nel lavoro di includere e integrare”. “Nel Vangelo, quello che Dio ci chiede è di essere Il popolo di Dio, non l’élite di Dio. Perché quelli che seguono la via dell’ ‘élite di Dio’, finiscono per il noto clericalismo elitario che, lavora per il popolo, ma niente con il popolo, senza sentirsi un popolo”. Il Papa chiede di perseguire i valori della solidarietà ed equità. “Solidarietà nella lotta alle cause strutturali della povertà, disuguaglianza, mancanza di lavoro, di terra e di case”. “Lottare, insomma, contro chi nega i diritti sociali e sindacali. Combattere contro quella cultura che porta ad usare gli altri, a rendere schiavi gli altri, e finisce per togliere la dignità agli altri”. Fare giustizia significa “restituire”, “non dare le nostre cose, né quelle di terzi, ma noi restituiamo ciò che è loro. Abbiamo perso molte volte questa idea di restituire ciò che gli appartiene”, ha concluso il Papa.
Papa Francesco invita i giudici a fare delle loro sentenze una “poesia”. In un videomessaggio ai partecipanti alla Conferenza internazionale dei giudici membri dei Comitati per i diritti sociali di Africa e America, il Papa ha sottolineato: “Il poeta ha bisogno di contemplare, pensare, comprendere la musica della realtà e catturarla nelle parole. Tu in ogni decisione, in ogni frase, ti trovi di fronte alla felice possibilità di fare una poesia: una poesia che guarisce le ferite dei poveri, che integra il pianeta, che protegge la madre terra e tutta la sua discendenza. Una poesia che ripara, riscatta, nutre”. “Giudice, non rinunciare a questa possibilità”, è l’appello del Papa. “Sii consapevole che quanto puoi aiutare attraverso la tua rettitudine e l’impegno è molto importante. E per favore ricorda sempre che quando una giustizia è davvero giusta” può contribuire alla felicità e alla dignità di un popolo. “Nessuna sentenza può essere giusta, né può esserlo alcuna legge se ciò che producono è maggiore disuguaglianza, se ciò che producono è maggiore perdita di diritti, umiliazione o violenza”, ha concluso Papa Francesco.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: De Luca a medici, sempre difeso lavoro straordinario
Ma 17 novembre a un paziente notizia falsa su assenza posti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2020
13:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo assistendo in queste ore a un ennesimo polverone mediatico fondato sul nulla. Premesso che abbiamo difeso e tutelato da sempre il lavoro straordinario fatto dal nostro personale sanitario, premesso che nessuno ha neanche citato la categoria degli anestesisti, ci troviamo di fronte, dopo 24 ore, a strani comunicati proposti da soggetti da nessuno chiamati in causa”. Lo scrive su Facebook il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, replicando ai comunicati di tutti i sindacati dei medici di ieri in merito alle sue parole nella diretta fb di venerdì.
De Luca ripubblica la parte del video in cui parla del “99% del personale medico che sta facendo un lavoro immane ma c’è una piccola percentuale di farabutti” che negli ospedali negherebbero di avere posti di terapia intensiva libera. E spiega: “Nel corso della periodica riunione con i direttori generali – afferma oggi – e l’Unità di crisi, è stato segnalato un episodio grave avvenuto nel pomeriggio del 17 novembre. I familiari di un giovane paziente Covid, ricoverato in una clinica privata e per il quale si richiedeva un ricovero in terapia intensiva, segnalavano che dal 118 territoriale arrivavano notizie sulla inesistenza di posti letto liberi.
Questa notizia era falsa. I posti letto c’erano. Dopo numerosi interventi da parte dell’Unità di Crisi regionale, il paziente è arrivato in un ospedale di Napoli in tarda serata. Ancora una volta veniva opposto al personale dell’ambulanza la indisponibilità di posti liberi. Era un’ennesima comunicazione falsa. Tant’è che alle ore 23 il paziente è stato accolto nel posto libero di terapia intensiva”.
“A tutela – conclude il governatore – dei cittadini, dei pazienti, dei loro familiari e a tutela del lavoro e del sacrificio enorme di migliaia di medici e infermieri, è stato disposto di accertare chi aveva mancato al suo dovere elementare, dando notizie non vere. Questo è tutto. Veramente non ci sono parole. A conferma dell’ennesima strumentalizzazione mediatica, ripropongo le parole dette, a tutela del 99 per cento del personale e a tutela dei diritti dei cittadini”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NYT, ‘Bergamo, giorni perduti hanno creato la tragedia’
Inchiesta quotidiano, ‘errori di gestione e ritardi burocratici’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
15:15
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il New York Times dedica un’ampia inchiesta a Bergamo e alla tragedia della pandemia: “I giorni perduti che hanno reso Bergamo una tragedia del coronavirus”, il titolo. “La provincia settentrionale italiana è diventata uno dei più letali campi di sterminio del mondo occidentale”.
Un’indagine del Times ha scoperto che “errori di gestione e ritardi burocratici hanno reso il bilancio molto peggiore di quel che doveva essere”, si legge nell’articolo. Il giornale ripercorre nel dettaglio, anche con interviste, le drammatiche tappe della diffusione dell’epidemia, le difficoltà di fronte a una situazione inedita in Occidente. Sin dai primi giorni, “quando l’Italia non aveva ancora registrato un solo caso di contagio interno”, il Nyt racconta di come non furono testati i primissimi ad ammalarsi, seguendo le linee-guida dell’Oms che raccomandavano i test “solo per chi aveva legami con la Cina”. Bergamo si sarebbe trasformata in uno dei centri più letali dell’epidemia, “segnata da sofferenze inconcepibili e dall’orrendo suono delle ambulanze”. Quando il 20 febbraio Annalisa Malara, medico di Codogno, decise di “rompere il protocollo” e “testare un uomo che mostrava una polmonite che non rispondeva alle cure standard”: l’uomo che sarebbe diventato il primo caso nazionale.
Il New York Times ricorda gli errori commessi nella gestione sanitaria e il contrasto tra governo centrale ed autorità locali, che generarono “dieci giorni di indecisione”, con scelte che dovevano essere fatte ma non lo furono. E quando “l’Italia ha bloccato l’intera Regione e poi l’intero Paese, Bergamo era persa”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le Br 43 anni fa uccisero Carlo Casalegno
Il collega Sinigaglia racconta ultima notte di lavoro a La Stampa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
15:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Quarantatré anni fa, il 29 novembre 1977, dopo tredici giorni di agonia, morì a Torino il giornalista Carlo Casalegno, torinese, 60 anni, editorialista e vice direttore del quotidiano “La Stampa”. Il 16 novembre due killer delle Brigate Rosse lo avevano sorpreso senza scorta nell’androne di casa. Per la prima volta i terroristi della stella a cinque punte spararono per uccidere un giornalista che apertamente contestava il terrorismo e la lotta armata.  Carlo Casalegno aveva trascorso la giornata, come sempre, in redazione. Si era attardato per finire il suo lavoro, rinunciando a farsi accompagnare a casa dal direttore Arrigo Levi, con l’auto blindata e la scorta che lo proteggeva. Alla “Stampa” Arrigo Levi era l’unico dotato di una scorta e, da quando Carlo Casalegno era oggetto di minacce terroristiche, la metteva a sua disposizione.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Carlo Casalegno era un grande lavoratore. Aveva passione per il suo lavoro. Alberto Sinigaglia, il suo collega della “Stampa” con cui parlò per ultimo, racconta in un articolo come si svolse quell’ultima giornata del vicedirettore. L’articolo – LEGGI – arricchisce la documentazione contenuta nel sito web “Cercavano la verità” http://www.giornalistiuccisi.it di Ossigeno per l’Informazione, dove si trovano anche una ricostruzione più completa, una bibliografia e altre informazioni, fra le quali la ricostruzione dell’inchiesta giudiziaria che ha portato a individuare e condannare killer e complici. Sullo stesso sito sono ricostruite e corredate di documenti le storie di atri 29 giornalisti italiani uccisi mentre “cercavano la verità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio: l’Italia deve correre, rimpasto è fantascienza
‘Pensiamo a come sfruttare al meglio risorse del Recovery Fund’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
18:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Leggo ‘appassionanti’ retroscena su fantomatici rimpasti. Giochi di poltrone e incarichi che non interessano al sottoscritto e non appassionano per niente il MoVimento 5 Stelle. Dovremmo essere tutti concentrati sull’Italia e sugli italiani, perché bisogna far correre il nostro Paese. Pensiamo a come sfruttare al meglio le risorse del recovery fund e concentriamoci sulle soluzioni reali per dare risposte concrete a imprenditori, commercianti e autonomi che più di tutti hanno subito gli effetti di questa crisi. Parlare di rimpasto è fantascienza”. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in una nota.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
‘La patrimoniale? Un suicidio’, il no di M5s e Italia Viva
Buffagni: ‘Orfini si riduca lo stipendio’. Il Pd si smarca
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
09:00
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
‘Basta. Ogni volta che leggo certe proposte suicide mi ripeto: si parta da tagliare i soldi ai politici come già facciamo noi del M5s. La patrimoniale non esiste con il Movimento al governo. Il nostro programma è sempre stato chiaro su questo’, scrive il viceministro 5S Stefano Buffagni in un post.
‘Non esiste mettere le mani nelle tasche degli italiani. Si parta tagliando gli stipendi dei politici, Orfini compreso’, aggiunge riferendosi alla proposta del deputato del Pd, Matteo Orfini,  e di deputati Leu.
No anche da Faraone di Italia Viva: ‘Sempre contrari. Stasera approveremo un rinvio delle tasse nel decreto ristori: contano i fatti, non le iniziative estemporanee’.
Anche il Pd prende le distanze: ‘Quell’emendamento non impegna il gruppo’.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio a Zagabria, focus su cooperazione tra Italia-Croazia
Colloquio con ministro esteri e incontro con comunità italiana
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
09:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli esteri Luigi Di Maio è oggi a Zagabria per una riunione del Comitato Bilaterale Italia-Croazia, massimo organo di cooperazione tra i due Paesi. Di Maio ha in programma un incontro bilaterale con il ministro degli esteri croato Gordan Grlic Radman e parteciperà alla sessione plenaria del Comitato, che per il resto dei Ministri si svolgerà da remoto (i ministri italiani da Roma, i croati dai loro Ministeri a Zagabria).
Seguiranno incontri con i rappresentanti della comunità italiana e degli imprenditori del nostro Paese.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dl sicurezza:Meloni, alimenta business migranti,Fdi vota no
Governo se ne frega dei problemi concreti degli italiani
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
10:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Governo più a sinistra della storia repubblicana se ne frega dei problemi concreti di famiglie e imprese e ha una sola priorità: spalancare le porte all’immigrazione illegale di massa e portare avanti provvedimenti ideologici. Oggi in Parlamento Fratelli d’Italia voterà no alla fiducia che il Governo Pd-M5S ha posto sul “decreto clandestini”, che alimenta il business dell’immigrazione incontrollata e impedisce le espulsioni di chi non ha nessuno diritto a stare in Italia. Continueremo a batterci per mandare a casa questo governo di anti-italiani”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Natale: Confcommercio, meno regali, spesa cala del 18%
Sangalli, ma c’è voglia di ripartire che va incoraggiata
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
10:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Per i regali di Natale si spenderanno in Italia 7,3 miliardi quest’anno, il 18% in meno rispetto allo scorso anno, secondo le previsioni dell’ufficio studi di Confcommercio. E solo il 74% dei consumatori farà regali, il minimo mai registrato in questa analisi, in “forte riduzione” dal quasi 87% del 2019. “Tredicesime più leggere, incertezza economica e restrizioni derivanti dalla pandemia frenano i consumi delle famiglie a dicembre con un calo del 12% rispetto all’anno scorso. Ma – afferma l’ufficio studi – la voglia di reagire alla crisi c’è: chi può spenderà per i regali una cifra solo un po’ più bassa di quella dello scorso anno (164 euro a testa conto i quasi 170 del 2019)”. I consumi di dicembre e del Natale, nell’anno del Covid, con un calo del 12% rispetto al 2019 rappresentano comunque “una piccola ripresa dopo la tragedia” visto che l’intero 2020 vede una riduzione del 15%, secondo il direttore dell’Ufficio Studi Confcommercio, Mariano Bella.
Dicembre, che per i consumi commercializzabili vede ridursi il suo valore economico da 81 a 73 miliardi, “resta comunque il mese più importante dell’anno, e potrebbe valere ancora di più se ci fossero condizioni più favorevoli di contesto e di fiducia: molti italiani potrebbero spendere le risorse involontariamente accumulate durante il lockdown per mancanza oggettiva di opportunità di consumo”, afferma Confcommercio. La confederazione si aspetta “una reazione vitale per l’oggi e una promessa per il futuro: come già accaduto nel terzo trimestre dell’anno, le famiglie sono pronte a fare la loro parte, quando la fiducia migliorerà”.
“Sarà un Natale difficile anche dal punto di vista economico. La crisi rallenta i consumi e l’emergenza Covid obbliga ancora molte imprese a restare chiuse come quelle della ristorazione. Ma c’è tanta voglia di ripartire che va incoraggiata”, commenta il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli. “Bene, come da noi richiesto, che l’ultimo decreto preveda l’esonero degli oneri fiscali per le imprese più penalizzate. Un’attenzione necessaria – continua Sangalli – che chiediamo anche per gli indennizzi che devono essere ancora rafforzati”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ruby ter: legale Berlusconi,deve stare a casa a riposo
‘Peggioramento condizioni salute ultimi giorni,consiglio medici’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 novembre 2020
10:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Negli “ultimi giorni” le condizioni di salute di Silvio Berlusconi, ricoverato a settembre per il Covid e poi guarito, hanno avuto “un’ulteriore forma di ingravescenza”, cioè di peggioramento, rispetto ad “un iter di miglioramento” che si era avuto “in precedenza” e per questo i medici che lo seguono gli hanno consigliato “riposo assoluto domiciliare, di non muoversi e di non svolgere attività”. Lo ha spiegato, producendo documenti medici, il suo legale, l’avvocato Federico Cecconi, nell’udienza nell’aula della Fiera di Milano del processo ‘Ruby ter’, senza chiedere comunque un rinvio per legittimo impedimento. Una situazione quella degli ultimi giorni, ha detto Cecconi, “legata ad un certo attivismo che gli era stato sconsigliato”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cirio ‘folla di ieri a Torino inaccettabile’
Chiederò interventi rigorosi, non possiamo tornare all’estate
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:08
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Quello che ho visto ieri in alcune vie a Torino è qualcosa che mi riporta con la mente in estate e non possiamo permettercelo”. Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, commenta così le immagini della folla che ieri hanno accompagnato la riapertura dei negozi. “Quello che è successo ieri a Torino è qualcosa di inaccettabile”, sottolinea ai microfoni di Radio Veronica One. “Questa mattina parteciperò al Comitato per l’Ordine pubblico e chiederò al prefetto interventi rigorosissimi – aggiunge – So che le forze dell’ordine hanno fatto tanto ma evidentemente non basta. I piemontesi si stanno comportando in modo serio, ma laddove ci sono situazioni che scappano di mano bisogna intervenire subito in maniera netta”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Istat, l’inflazione resta negativa, a novembre -0,2%
‘Si conferma quadro deflazionistico’. Carrello spesa +1,5%
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
11:24
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
L’inflazione resta negativa a novembre per il settimo mese consecutivo. Secondo le stime preliminari dell’Istat, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic), al lordo dei tabacchi, registra una diminuzione dello 0,1% su base mensile e dello 0,2% su base annua (da -0,3% di ottobre). L’inflazione acquisita per il 2020 è pari a -0,2% per l’indice generale e a +0,5% per la componente di fondo, ovvero al netto degli energetici e degli alimentari freschi.
A novembre “si conferma il quadro deflazionistico dei prezzi al consumo consolidatosi nei mesi precedenti”, commenta l’Istat.
I prezzi del cosiddetto carrello della spesa, che include i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona, invece, accelerano a novembre registrando un +1,5% annuo, dal +1,2% di ottobre.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri, Italia vuole accordo sul Mes, non porrò veto
All’Eurogruppo lavorerà per “soluzione positiva”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sarebbe un contraddire le indicazioni del Parlamento se il ministro dell’Economia oggi andasse a porre un veto. La mia posizione finale sarà sulla base della discussione”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri rispondendo alle domande dei parlamentari sulla posizione che assumerà all’Eurogruppo di oggi, chiamato a votare sulla riforma del Mes.
Gualtieri, in un’audizione congiunta a sei commissioni di Camera e Senato, ha spiegato che l’orientamento del Governo sarà quello di “concorrere un accordo positivo” che contenga elementi ritenuti estremamente importanti dal Parlamento, dal Governo e da tutto il sistema economico e finanziario italiano”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mes:Crimi,riforma non è utilizzo,M5S non la impedirà
M5s è assolutamente contrario a uso
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
14:29
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La riforma del Mes e il suo utilizzo, l’eventualità di farvi ricorso, sono due elementi totalmente distinti. Una distinzione chiara e sostanziale. Per quanto riguarda l’Italia, il nostro Paese non ha alcuna necessità di farvi ricorso. Al contempo non intendiamo adottare un approccio ostruzionistico e non impediremo l’approvazione delle modifiche al trattato, rispetto alle quali pure non mancano i rilievi, così da consentire ad altri paesi l’eventuale ricorso allo strumento. Il Movimento 5 Stelle dunque ribadisce la sua assoluta contrarietà all’uso del Mes e conferma inoltre la necessità di definire al più presto gli altri pilastri della cosiddetta logica di pacchetto”. Lo afferma in una nota il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Rosato, rimpasto? Ne parlano tutti nelle segrete stanze
Renzi non vuole fare nemmeno il ministro dello Sport
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
14:30
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non abbiamo mai posto il problema del premier, non abbiamo nemmeno parlato di rimpasto, ne ha parlato Marcucci, ma poi nelle segrete stanze ne parlano tutti.
Conte stai sereno? Lui è sereno a prescindere da quello che dico io”. Lo afferma il Presidente di Italia Viva, Ettore Rosato, a “Un giorno da pecora”, su Radio Rai 1. “Renzi non vuole fare nemmeno il ministro dello sport. Io felicissimo a fare il vicepresidente della Camera”, ha aggiunto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dl sicurezza: Lega non vota fiducia, è inno a clandestinità
“Il governo ossessionato da cancellare Salvini e suoi decreti”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
14:35
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“La Lega voterà contro la fiducia e contro questo ‘decreto invasione’, ‘decreto clandestini’ che è un inno e manifesto alla clandestinità”. Così Nicola Molteni, deputato della Lega annunciando in Aula, a Montecitorio, il ‘no’ al voto di fiducia posto dal governo sul decreto sicurezza. E ha aggiunto: “Il governo e la maggioranza hanno solo un’ossessione: cancellare Salvini, i decreti Salvini e tutelare i diritti dei migranti”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Regioni Alpine, impianti sci aperti solo a ospiti di hotel
E anche per ospiti seconde case solo nelle Festività
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
30 novembre 2020
14:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Le Regioni Veneto, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e le Province Autonome di Bolzano e Trento, hanno presentato al Governo una proposta di mediazione per evitare un completo tracollo del settore turistico invernale: prevede, in sintesi, la possibilità di aprire gli impianti di risalita dello sci in occasione delle prossime festività natalizie per gli ospiti degli alberghi e delle seconde case. Lo indica una nota sottoscritta dai rappresentanti delle Regioni e delle Province.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Salvini, task force di Conte è una pazzia
Siamo su Scherzi a parte?
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
14:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo su Scherzi a parte? Conte preannuncia un’altra “task force”, stavolta con 300 persone, per gestire soldi e progetti del Recovery Fund. Ma siamo matti? È questa la “collaborazione” invocata dal presidente Mattarella? Si coinvolgano Sindaci, governatori, imprese, associazioni, oltre a tutte le forze politiche scelte dagli italiani: c’è in ballo il futuro dell’Italia per i prossimi vent’anni, non la poltrona di Conte per i prossimi due”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery:Meloni,ennesimo carrozzone per accontentare partiti
Maggioranza pensa a rimpasto in piena pandemia
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
15:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Scopriamo dai giornali che per gestire i 209 miliardi di euro del Recovery Fund Conte sta lavorando notte e giorno per mettere in piedi una struttura a dir poco colossale: una cabina di regia, 6 commissari-manager e un super-commissario a coordinarli (che potrebbe essere nominato anche sottosegretario), più un esercito di 300 esperti esterni e funzionari. È l’ennesimo carrozzone per accontentare la fame di poltrone dei partiti di maggioranza, che in piena pandemia pensano al rimpasto di governo e a consolidare il loro potere nel Palazzo. Famiglie e imprese possono aspettare, mentre una task force non si nega a nessuno e i soldi per crearla si trovano immediatamente”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola:ipotesi in Dpcm,Prefetti in campo per trasporti
Per coordinare l’organizzazione del trasporto legato alle scuole
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
17:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Potrebbero essere i Prefetti a coordinare, nei rispettivi territori, l’organizzazione del sistema del trasporto legato all’attività scolastica. È quanto prevede una norma, scritta dal ministero dell’Istruzione in accordo con il ministero dell’Interno, che si pensa di inserire già nel prossimo Dpcm. Il lavoro dei Prefetti, in particolare per le Città metropolitane, sarebbe finalizzato a velocizzare la riorganizzazione dei trasporti in vista di una riapertura a regime del 100% delle scuole superiori.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Acquaroli negativo al covid
Presidente Regione Marche ‘resto comunque in isolamento’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
29 novembre 2020
12:06
AGGIORNATO ALLE
12:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il risultato del tampone è negativo. Questo non significa nulla per me, poiché devo aspettare il tempo necessario sperando di non diventare positivo e resterò in isolamento”: A comunicarlo è il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, attraverso la propria pagina facebook. “Tutti coloro che sono venuti in contatto con me nella scorsa settimana possono ritenersi tranquilli” aggiunge. Il governatore si era sottoposto al test dopo la positività al covid della moglie, come aveva comunicato lui stesso qualche giorno fa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mustier, i 5 anni del rugbista antipolitico
I toni duri, le mancate fusioni e la mascotte Elkette
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
21:48
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Rugbista, studi di prima classe al Polytechnique e poi come ingegnere all’Ecole de Mines di Parigi, un lunga carriera nel comparto bancario e una inconsueta mascotte, un alce di peluche di nome Elkette da esibire ovunque anche nelle occasioni ufficiali e gelide della finanza internazionale. Jean Pierre Mustier, che ha annunciato la sua intenzione di lasciare a fine mandato nel 2021, non è un manager dal basso profilo e dai modi bonari come il suo predecessore Ghizzoni. Dal carattere spigoloso e i modi diretti, ha sempre evitato i contatti pubblici con la politica italiana, rare anche le sue frequentazioni a eventi del settore.
Una mancanza di empatia che gli è stata rimproverata più volte ma a cui non ha badato molto, negli anni del suo mandato: arrivò a luglio 2016 dopo un primo passaggio dal 2011 al 2014 alla Divisione Corporate & Investment Banking (CIB). Come amministratore delegato si è occupato a rimettere in piedi un gruppo che aveva subito gli effetti della crisi, problemi nella governance e una espansione internazionale con qualche passo falso, con il target di remunerare di più gli azionisti e ridurre i rischi.
Obiettivo che conseguito con una maxi pulizia in bilancio, aumenti di capitale da 13 miliardi di euro, una riorganizzazione interna a tratti vorticosa e cedendo asset come Pekao e Pioneer. Una mossa questa che gli è valsa l’accusa di cedere i gioielli di famiglia. Mustier chiamò fuori l’istituto anche dal ruolo di ‘banca di sistema’ cedendo la scena alla rivale Intesa Sanpaolo. Da ricordare le sue aperte critiche per le perdite subite dalle banche in Alitalia e la sua prudenza, per non dire ritrosia, nelle acquisizioni e fusioni. A dire il vero all’inizio molti sul mercato segnalavano come fosse approdato per gestire la fusione con Societè Generale, dove aveva lavorato per vent’anni.
Un’operazione che però non si è verificata per, dicono, una forte opposizione politica in entrambi i paesi. Nel 2017 rinunciò a rilevare una delle due banche venete in liquidazione che finirono, con una generosa dote pubblica entrambi a Intesa. Un mancato affare per cui finì nel mirino di molti della politica e dello stesso mercato.
E nel cassetto è finito anche il suo piano di dare vita a una holding estera separando le attività italiane. Poi, l’arrivo della pandemia Covid ha complicato ancora più lo scenario e ancora una volta Mustier si è scontrato con la politica su un’operazione di fusione con Mps. Si vedrà ora il suo futuro e quello della banca.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dl Ristori quater bollinato, 5,3 mld fondo cancella-tasse
Sarà ‘finalizzato alla perequazione delle misure fiscali e di ristoro’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
21:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ di 5,3 miliardi il nuovo fondo ‘cancella-tasse’ per consentire “l’esonero parziale o totale” alla ripresa dei versamenti in primavera. E’ quanto si legge nel testo finale del decreto Ristori quater, ‘bollinato’ dalla Ragioneria generale dello Stato e in via di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Il fondo “finalizzato alla perequazione delle misure fiscali e di ristoro” sarà alimentato proprio con gli incassi di imposte, rottamazione e Preu al momento sospese che saranno redistribuite alle imprese che “registrino una significativa perdita di fatturato”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Consulta: Morelli lascia,presto il voto sul nuovo presidente
Domani saluto alla Corte,Coraggio in pole per successione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo cambio a breve alla guida della Corte costituzionale. Il 12 dicembre scade il mandato di giudice di Mario Rosario Morelli eletto presidente il 16 settembre scorso. Domani ci sarà il saluto ufficiale alla Corte. Mentre non è stata ancora fissata la data per l”elezione del nuovo presidente. Si attende che la Corte di Cassazione che nel 2011 aveva eletto Morelli giudice costituzionale, ora indichi il suo successore tra i propri magistrati. Solo quando il plenum sarà completo la Consulta provvederà all’elezione del nuovo presidente.
La partita è aperta tra i due i vicepresidenti Giancarlo Coraggio e Giuliano Amato.Ma se anche questa volta si seguirà il requisito dell’anzianità la presidenza dovrebbe andare a Coraggio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fedriga, dal 3 dicembre ipotizzo zona gialla per Fvg
Ma non è “libera tutti”. Su vaccini “manca ok Ema”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
30 novembre 2020
13:35
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dal 3 dicembre ipotizzo un ritorno in zona gialla, che non vuol assolutamente dire un ‘liberi tutti’ ma occorrerà porre la massima attenzione, anche attraverso restrizioni puntuali come l’obbligo della consumazione da seduti”. Lo ha detto il governatore Fvg, Massimiliano Fedriga, nel corso della conferenza stampa settimanale di questa mattina a Trieste sull’andamento dell’epidemia.
“Questa settimana – ha proseguito – scorporando i dati da quelli effettuati in ambito privato in periodi precedenti a quello in questione, siamo a 4.502 nuovi contagiati, quindi in calo rispetto alla settimana precedente. Anche se è un dato questo che non influisce sul Rt, ci fa ben sperare”. Su come sarà organizzato anche dal punto di vista logistico il piano vaccinale anti covid, Fedriga ha precisato di aver “mandato al commissario Arcuri i piani, comprensivi di strutture. Oggi parliamo di vaccini come se ce li avessimo già”, quando “ad oggi l’Ema non ha dato ancora l’ok”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Kompatscher, mancano tutti i presupposti per avvio sci
“Servono ristori per tutti i settori colpiti dallo stop”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
30 novembre 2020
14:02
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ ormai evidente che per l’avvio della stagione sciistica attualmente mancano tutti i presupposti. Dobbiamo lavorare tutti assieme per creare le condizioni per poter partire dopo Capodanno. Per questo motivo chiediamo i ristori per tutti i settori colpiti dallo stop”. Lo ha detto il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Toti, Regioni valutano chiusura confini Alpi
Ipotesi riaprire impianti sci a ospiti hotel, seconde case
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
30 novembre 2020
21:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Le Regioni si sono interrogate sulla possibile chiusura dei confini nazionali per evitare che il nostro pubblico vada a sciare in Svizzera, Slovenia o Austria”. Lo ha affermato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stasera al termine della Conferenza delle Regioni. In attesa del confronto con il Governo sul nuovo Dpcm le Regioni hanno inoltre valutato la possibilità di “riaprire gli impianti sciistici per i soli ospiti degli hotel e proprietari di seconde case, in modo da dare una parziale compensazione agli impianti di risalita e alle località sciistiche”.
Le Regioni Veneto, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e le Province Autonome di Bolzano e Trento, hanno presentato al Governo una proposta di mediazione per evitare un completo tracollo del settore turistico invernale: prevede, in sintesi, la possibilità di aprire gli impianti di risalita dello sci in occasione delle prossime festività natalizie per gli ospiti degli alberghi e delle seconde case. Lo indica una nota sottoscritta dai rappresentanti delle Regioni e delle Province. Si tratta, spiegano le Regioni alpine italiane, di una idea di “vacanze di Natale diverse, con la possibilità di sciare solo per chi pernotta almeno una notte nelle diverse destinazioni o per chi possiede o affitta una seconda casa nelle zone sciistiche”. La proposta è stata formulata dagli Assessori delle Regioni alpine per evitare gli assembramenti nelle località turistiche. “Concedere lo skipass a chi ha pernottato in una struttura ricettiva e a chi possiede o prende in affitto una seconda casa consente di controllare al meglio l’afflusso all’impianto sciistico. Il pendolarismo può infatti essere un problema in certe giornate” affermano gli assessori di Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Provincia di Bolzano, Provincia di Trento, Veneto e Friuli Venezia Giulia.
“La soluzione che proponiamo al Governo Conte – proseguono – permette di avviare la stagione invernale con gradualità, in questo modo si potranno applicare i protocolli di sicurezza che abbiamo approvato lunedì scorso e metterli alla prova”. Secondo gli assessori delle 5 Regioni e delle due Province autonome, se si consente l’acquisto degli skipass solo a chi ha pernottato in una struttura ricettiva o in una seconda casa “si sarà in grado di sapere con precisione il numero degli avventori per ogni giorno e in questo modo potremo gestire al meglio l’afflusso e il deflusso agli impianti di risalita. Si tratta di una soluzione ragionevole, da adattare alle esigenze di ciascun territorio. Il Governo ci ascolti, consenta l’apertura degli impianti di risalita con questo criterio e permetta la mobilità regionale”. Permettere la mobilità regionale durante le festività è infatti, sostengono le aree alpine, un requisito necessario per il settore: “se il Comitato Tecnico Scientifico e il Governo intendono vietarla per evitare feste e momenti di aggregazione, consentano perlomeno la mobilità tra Regioni per chi ha prenotato in una struttura ricettiva almeno una notte”.
Anche l’Abruzzo si accoda alle richieste delle regioni alpine per la riapertura delle piste da sci. “Mi sono confrontato con i miei colleghi delle Regioni Alpine definendo una strategia comune che vede come via maestra l’apertura degli impianti di risalita a Natale solo per chi pernotta almeno una notte nelle diverse destinazioni sciistiche abruzzesi o per chi possiede o affitta una seconda casa”. Ad annunciarlo è infatti l’Assessore Regionale al turismo Daniele D’Amario, che conferma come la Regione da domani disciplinerà la concessione di 3 milioni di euro di ristori al settore.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola:ipotesi in Dpcm,Prefetti in campo per trasporti
Per coordinare l’organizzazione del trasporto legato alle scuole
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
17:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Potrebbero essere i Prefetti a coordinare, nei rispettivi territori, l’organizzazione del sistema del trasporto legato all’attività scolastica. È quanto prevede una norma, scritta dal ministero dell’Istruzione in accordo con il ministero dell’Interno, che si pensa di inserire già nel prossimo Dpcm. Il lavoro dei Prefetti, in particolare per le Città metropolitane, sarebbe finalizzato a velocizzare la riorganizzazione dei trasporti in vista di una riapertura a regime del 100% delle scuole superiori.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
COVID:Fedriga, ipotizzo ritorno zona gialla
Calo dei nuovi contagi (575), appiattita curva terapie intensive
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
30 novembre 2020
18:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore del Fvg, Massimiliano Fedriga, ha ipotizzato “un ritorno in zona gialla” a breve. Lo ha detto oggi, nella conferenza stampa settimanale sull’andamento dell’epidemia. “Questa settimana – ha detto – siamo a 4.502 nuovi contagiati, in calo rispetto alla settimana precedente. Anche se è un dato questo che non influisce sul Rt, ci fa ben sperare”.
Oggi, secondo la Regione, in Fvg sono stati rilevati 575 (-105) nuovi contagi, pari all’8,24 per cento dei 6980 tamponi eseguiti, e 21 (+5) decessi da Covid-19. Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia ammontano in tutto a 30.650, di cui 7.264 a Trieste, 13.518 a Udine, 5.768 a Pordenone e 3.733 a Gorizia, alle quali si aggiungono 367 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 14.876. Diminuiscono a 55 (-2) i pazienti in cura in terapia intensiva e aumentano a 633 (+13) i ricoverati in altri reparti. I decessi sono a 838. I totalmente guariti sono 14.936, i clinicamente guariti 361 e le persone in isolamento 13.827.
Inoltre Fedriga ha annunciato, sempre nel punto stampa odierno, che in Fvg è allo studio una nuova soluzione diagnostica, ossia il test salivare che potrà sostituire il tradizionale tampone.
“Il dato eclatante – ha spiegato Fedriga – è che su 25 soggetti asintomatici, il test salivare è risultato il 10% più sensibile del tampone”.
Sul fronte politico, il governatore del Fvg si è detto “molto preoccupato per la questione relativa alla situazione delle località turistiche di montagna” in quanto “se vogliamo contenere il virus, o c’è un impegno complessivo europeo oppure tutto diventa più difficile, perché se noi ci impegniamo a tenere chiuse le stazioni sciistiche e invece l’Austria dovesse aprirle tutte, ci troveremmo con il paradosso di esportare turismo nella vicina repubblica e di importare contagiati”.
Infine il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, in videoconferenza con i vertici delle altre Assemblee legislative italiane, ha annunciato che il Fvg “è pronto a esportare il proprio modello di ripartenza post crisi da Covid-19 attraverso l’utilizzo delle risorse legate al Recovery Fund e ad altri canali europei di finanziamento”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
50 anni divorzio, la legge che aprì la stagione dei nuovi diritti
Sabbadini, oggi come ieri sono le donne a dover scendere in campo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
19:37
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mezzo secolo di vita del divorzio in Italia. Cinquant’anni da quel primo dicembre 1970 quando il Parlamento diede il via libera alla ‘Disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio’, la legge 898, mettendo così fine ad un tabù della società italiana dove sposarsi era una scelta a vita. La legge sul divorzio altro non è che il primo passo verso una stagione prolifica di norme che ha scardinato obsoleti privilegi patriarcali e ha permesso l’accesso a nuovi diritti civili.
“La legge sul divorzio – commenta la statistica Linda Laura Sabbadini, chair di W20, Women20 gruppo di supporto al W20 che si terrà il prossimo anno, e componente del Comitato Colao – ha aperto una grande stagione di conquista di diritti civili e non solo. Nel 1975 il nuovo diritto di famiglia, cade la patria potestà. Passa la parità dei coniugi nella coppia e soprattutto cade la discriminazione dei figli nati fuori dal matrimonio.
Certo rimane ancora il delitto d’onore ma anche questo crolla nel 1981. E ancora la legge sui consultori. Il 1978 la legge sull’interruzione volontaria di gravidanza; sempre nello stesso anno l’istituzione del Servizio Sanitario nazionale basato sul circuito prevenzione, cura, riabilitazione, balzo in avanti per il diritto alla salute. E ancora la Legge Basaglia. Gli anni ’70 sono stati una stagione effervescente nell’avanzamento dei diritti. Una rivoluzione che non poteva più attendere si è sviluppata anno dopo anno. Una modernizzazione culturale del Paese che ha permesso l’avanzamento della democrazia perché quando crescono i diritti, avanzano tutti, donne, figli, gli stessi uomini. Avanza la libertà di scegliere la propria vita, il proprio destino salvaguardando il coniuge più vulnerabile e i figli”.
La 898, giunta ad approvazione dopo lunga gestazione e nonostante la dura opposizione dei movimenti cattolici e del partito di maggioranza di allora, la Democrazia Cristiana, è sopravvissuta raccogliendo un largo consenso (circa il 60%) al tentativo abrogativo del 1974; il primo referendum abrogativo dell’Italia repubblicana che divise il Paese in due, in fazioni di favorevoli e contrari.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con la conferma della legge Fortuna-Baslini, dal nome dei primi firmatari, si afferma un significativo cambio di rotta nella società: gli italiani distinguono chiaramente, per la prima volta, la sfera religiosa dalle leggi dello Stato. Quanto è diverso il Paese odierno da quello di allora?
“Oggi – prosegue Sabbadini, esperta di studi di genere – è necessario aprire una nuova stagione dei diritti per garantire che le norme siano rispettate. Tanto è stato accelerato quel processo negli anni ’70 quanto è lentissimo oggi il raggiungimento dell’uguaglianza di genere. Molti dei principi della nostra costituzione, in particolare l’art.3, che riguarda la rimozione degli ostacoli di ordine economico e sociale che limitano la libertà e l’uguaglianza fra i cittadini non sono applicati”.
Ecco che, a suo avviso, “va rotto il muro di resistenza che impedisce di investire sulle infrastrutture sociali per liberare le donne da un sovraccarico di lavoro di cura insostenibile che impedisce che si realizzino su tutti i piani”.
“Ma oggi come ieri – conclude Sabbadini – sono le donne a dover scendere in campo. Altrimenti non ce la faremo. E quindi, avanti con un piano straordinario per l’occupazione femminile e delle infrastrutture sociali. Avanti con le donne al comando. Avanti con i fondi per l’imprenditoria femminile. Dobbiamo anche oggi modernizzare il Paese. Se le donne non andranno avanti il nostro Paese sprofonderà”.

Economia tutte le notizie in tempo reale. Tutta l'Economia. Sempre aggiornata ed approfondita. SEGUILA E CONDIVIDILA!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 22 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:51 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

ALLE 16:13 DI LUNEDì 30 NOVEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Change Capital, algoritmi e consulenti per credito aziende
Il fondatore Brami, unica piattaforma a servizio imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
05:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un’unica piattaforma, un ecosistema, dove le imprese italiane possano ottenere, grazie a un algoritmo, risposte in tre giorni sulle loro richieste di finanziamenti, agevolazioni, altri servizi senza spostarsi, senza generare carta e controllando lo stato del loro dossier.
L’aretina Change Capital non è un’altra fintech ‘mordi e fuggi’ ma una società che punta a occupare stabilmente quello spazio fra banche, aziende e imprese big tech che il Covid ha mostrato in tutta la sua ampiezza e divaricato.
Dalla sede nella città toscana (dove lavora in coworking negli spazi di Officina Agile) il ceo Francesco Brami, che l’ha fondata assieme a Tiziano Cetarini dopo anni nel comparto della mediazione creditizia fatto di tempi lunghi, molta carta e tante riunioni dal vivo, spiega in una conversazione online come “i clienti sono partite Iva e commercialisti che, tramite il loro pc e smartphone, possono vedere lo stato dell’arte delle loro pratiche. Il nostro algoritmo – aggiunge – analizza i loro bilanci e poi i nostri consulenti sono in grado di dare la soluzione migliore sul mercato per la liquidità, l’incasso di fatture, credito d’imposta, finanziamenti a fondo perduto”.
“Lavoriamo a success fee – aggiunge – dopo un pre-screening gratuito e abbiamo già erogato 45 milioni di finanziamenti , puntando nel 2020 a 5-600mila euro di fatturato e a espanderci fra le aziende dei distretti industriali italiani. Siamo qui per restare, non siamo una app che appare e scompare, anzi nel 2021 contiamo di fornire sulla piattaforma altri servizi digitali e assicurativi”.
Brami sottolinea come “le banche tradizionali hanno le informazioni sui clienti mentre le fintech la tecnologia per velocizzare il tutto digitalizzando e poi ci sono le big tech (Google, Apple, Facebook, Amazon )” che si stanno espandendo nella finanza. “Noi siamo nel mezzo e puntiamo a diventare il marketplace della finanza d’impresa” mettendo in comunicazione le aziende con oltre 40 partnership di diverso genere.
“Come su Amazon il cliente interagisce con un unico soggetto” aggiunge “così vogliamo noi fornire alle aziende, ma un domani forse potrebbe essere esteso anche ai privati, un unico ecosistema” semplice e veloce.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Via libera del Cdm al dl Ristori quater, nel 2021 un esonero di parte di tasse sospese
Maxi-moratoria fiscale, con tutte le scadenze rinviate a primavera per imprese e partite Iva in difficoltà
29 novembre 2020
20:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Via libera del Consiglio dei ministri al decreto Ristori quater. Il provvedimento stanzia altri 8 miliardi di aiuti alle attività e ai lavoratori più in difficoltà.

Per chi abbia subito una “significativa perdita di fatturato” a causa del Covid-19 “può essere previsto l’esonero totale o parziale dalla ripresa dei versamenti fiscali e contributivi”. Lo prevede il dl Ristori quater. A tale scopo è istituito – conferma un comunicato del Cdm – “un fondo finalizzato a realizzare nell’anno 2021 la perequazione delle misure fiscali e di ristoro concesse” nel 2020, “da destinare a soggetti che abbiano beneficiato di sospensione fiscali e contributive”. I parametri di accesso al fondo saranno decisi con un dpcm.
“Chi è colpito dalla crisi provocata dal Covid-19 troverà sempre lo Stato al suo fianco”. E’ quanto afferma il ministro dell’Economia, Roberto Gualteri annunciando in un tweet che il consiglio dei ministri “ha approvato il DecretoRistoriQuater”. “Continuiamo a sostenere – afferma il ministro – lavoratori, partite Iva e imprese con il rinvio delle principali scadenze fiscali e con altre importanti misure”.
“Anche grazie al confronto con il Parlamento, ampliamo ulteriormente la platea delle attività oggetto dei contributi a fondo perduto con l’ingresso di diverse categorie di agenti e rappresentanti di commercio”,  afferma il ministro dell’Economia.
Maxi-moratoria fiscale, con tutte le scadenze di qui a fine anno rinviate a primavera per imprese e partite Iva in difficoltà, con attenzione in particolare ad alberghi e ristoranti. E una nuova tranche di aiuti ai lavoratori precari, dagli stagionali del turismo a quelli dello sport, altre risorse per gli straordinari della polizia impegnata a fare rispettare le norme anti-Covid e un fondo ad hoc per aiutare il settore delle fiere e dei congressi, fermo in sostanza dall’inizio della pandemia.
Il governo in realtà sta già lavorando sia a un ulteriore decreto di fine anno – che dovrebbe abbinarsi al tradizionale Milleproroghe – che conterrà una serie di interventi che non hanno trovato posto nel quater, sia al prossimo decreto Ristori di inizio 2021, quello “finale”: in quella sede si dovrebbe chiuderà il cerchio degli aiuti all’economia, grazie a un nuovo scostamento da almeno 20 miliardi, e introdurre un meccanismo “perequativo” per garantire più sostegno a chi effettivamente ha perso di più nei mesi della crisi, includendo anche i professionisti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intanto le imprese potranno contare sullo slittamento al 10 dicembre degli acconti di Irpef, Ires e Irap in scadenza il 30 novembre: un mini rinvio utile a rifare i calcoli delle perdite del primo semestre e vedere chi rientra nella nuova scadenza di fine aprile, prevista per quelle attività (entro i 50 milioni) che abbiano registrato cali di fatturato di almeno il 33%. Per ristoranti delle zone arancioni e rosse e per tutte le attività chiuse nelle zone rosse indicate nelle liste Ateco per l’accesso al fondo perduto (che dovrebbe allargarsi anche agli agenti di commercio) il rinvio si applicherà a prescindere dai limiti di fatturato e di perdite, estendendo la norma attualmente prevista per i soggetti Isa di queste aree. Alla lista si aggiungono anche alberghi, tour operator e agenzie di viaggio delle zone rosse che potranno beneficiare della moratoria fiscale anche se non sono stati esplicitamente chiusi per Dpcm.
Spuntano anche 10 milioni per i bus panoramici, gli autobus scoperti per le visite turistiche delle grandi città tra le attività che riceveranno aiuti con il decreto Ristori quater. L’ultima bozza riduce i fondi per fiere e congressi a 350 milioni (dai 500 ipotizzati inizialmente) e rifinanzia il fondo rotativo del Microcredito centrale, dedicato anche agli alberghi, per 500 milioni. Infine arrivano più risorse anche per il Fondo emergenze spettacoli, cinema e audiovisivo (90 milioni in più nel 2021) e per il fondo per le imprese culturali (50 milioni).
Le elezioni suppletive per i seggi di Camera e Senato dichiarati vacanti entro il 31 dicembre 2020 si terranno “entro il 31 marzo 2021”. Lo prevede la nuova bozza del decreto Ristori che sarà sul tavolo del Consiglio dei ministri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in rialzo
Attesa su dati settore manifatturiero in Cina
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
30 novembre 2020
01:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la prima seduta della settimana col segno più, in attesa dei dati dal settore manifatturiero in Cina e con il mercato che continua a monitorare gli sviluppi della ricerca medica sulla realizzazione del vaccino contro il coronavirus. L’indice di riferimento Nikkei segna un aumento dello 0,67% a quota 26.823,62, con un guadagno di 178 punti. Sul fronte delle valute lo yen è poco variato sul dollaro poco sopra a 104 e a 124,50 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In 2021 possibile esonero tasse sospese
Nasce un fondo perequativo ad hoc nel decreto Ristori quater
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
02:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per chi abbia subito una “significativa perdita di fatturato” a causa del Covid-19 “può essere previsto l’esonero totale o parziale dalla ripresa dei versamenti fiscali e contributivi”. Lo prevede il dl Ristori quater.
A tale scopo è istituito – conferma un comunicato del Cdm – “un fondo finalizzato a realizzare nell’anno 2021 la perequazione delle misure fiscali e di ristoro concesse” nel 2020, “da destinare a soggetti che abbiano beneficiato di sospensione fiscali e contributive”.
I parametri di accesso al fondo saranno decisi con un dpcm.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa, Hong Kong debole in avvio
Positive invece Shanghai e Shenzhen su scia indice Pmi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
30 novembre 2020
03:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Hong Kong apre la seduta poco mossa: sui timori di una nuova ondata di Covid-19 nell’ex colonia britannica, l’indice Hang Seng cede nelle prime battute lo 0,15% scivolando a 26.853,39 punti.
Le borse cinesi aprono la seduta positive, con i nuovi dati di novembre sul Pmi manifatturiero e non manifatturiero che confermano la ripresa dell’economia dopo lo stop legato alla pandemia del Covid-19: l’indice Composite di Shanghai sale dello 0,29% a 3.418,16 punti, mentre quello di Shenzhen registra un progresso dello 0,15% a quota 2.256,46.
L’indice Pmi manifatturiero si è portato a 52,1 a novembre, in espansione per il nono mese di fila e in aumento rispetto al 51,4 di ottobre e al 51,5 atteso dagli analisti. Secondo i dati dell’Ufficio nazionale di statistica, quello non manifatturiero si è attestato a 56,4 a fronte del 56,3 di ottobre e del 55,6 stimato alla vigilia dai mercati.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Opec+ diviso su accordo, prezzo in deciso calo
Greggio del Texas cede l’1,9%, giù il Brent -2,6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
08:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I paesi riuniti nell’Opec+ sono ancora divisi sull’accordo che dovrebbe posporre l’aumento della produzione a gennaio e il prezzo del greggio, che era salito grazie alle buone notizie sui vaccini nei giorni scorsi, subisce un deciso calo. Il greggio del Texas perde l’1,9% a 44.6 dollari al barile mentre il Brent arretra del 2,6% a 46,9 dollari. Nelle conversazioni tenute domenica, prima della riunione formale, la volontà di Arabia Saudita e Russia di dilazionare il progettato incremento di produzione, secondo quanto riporta Bloomberg, si sarebbe scontrato con l’opposizione di alcuni paesi. La mancata intesa, secondo i due principali produttori, rischia di mandare in fumo la ripresa dei prezzi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia chiude in calo, si guarda a riunione Opec
in rosso Tokyo (-0,8%), lo yen in rialzo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono in calo nonostante i dati positivi della Cina sulla manifattura a novembre. Gli investitori guardano con grande attenzione agli sviluppi sui vaccini contro il coronavirus. Sui listini asiatici pesa il calo del comparto dell’energia, in attesa della riunione dell’Opec.
Nella prima seduta della settimana, Tokyo (-0,8%) chiude in calo, con le prese di profitto dopo i quattro giorni consecutivi di rialzo. Sul fronte valutario lo yen si apprezza sul dollaro a 103,80, e a 124,30 sull’euro. A mercati ancora aperti sono in rosso Shanghai (-0,1%), Shenzhen (-0,02%), Hong Kong (-1,5%) e Seul (-1,6%).
Sul fronte macroeconomico in arrivo i dati sull’inflazione dell’Italia, Germania e Spagna. Dal Regno Unito previsto l’indice sul prezzo delle abitazione e quello sul credito al consumo. Dagli Stati Uniti previsto l’indice Pmi Chicago e quello del mercato immobiliare.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo in lieve calo a 1776 dollari
Metallo cede lo 0,6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
08:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzo dell’oro in calo sui mercati.
Il metallo con consegna immediata cede lo 0,6% a 1776 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro parte invariato a 1,196 dollari
Yen a 103
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza senza scosse per l’euro sui mercati valutari. La moneta unica passa di mano a 1,196 dollari, con una variazione di -0,02%. In Asia lo yen scambia a 103
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mes, Gualtieri: ‘Riforma diversa dall’uso, chiediamo modifiche sulle banche’
Ristori quater: Nel 2021 possibile l’esonero parte tasse sospese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
14:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo sull’introduzione anticipata della rete di sicurezza del Fondo di risoluzione bancaria, e ancora più quello sulla valutazione dei rischi bancari, oggi sul tavolo dell’Eurogruppo nella riforma del Mes, sono “di importanza strategica per rafforzare l’Unione bancaria e assicurare un’ulteriore rete di sicurezza per la stabilità del sistema bancario”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. Le decisioni che verranno prese oggi dall’Eurogruppo sulla riforma del Meccanismo europeo di stabilità “non investono in alcun modo l’utilizzo del Mes, la riforma è cosa distinta dalla scelta se usare o meno il Mes sanitario. Su questo esistono posizioni diverse nel Parlamento e nella stessa maggioranza, e ogni decisione dovrà essere condivisa dall’intera maggioranza e approvata dal Parlamento”.
Gualtieri, in un’audizione congiunta a sei commissioni di Camera e Senato, ha spiegato che l’orientamento del Governo sarà quello di “concorrere un accordo positivo” che contenga elementi ritenuti estremamente importanti dal Parlamento, dal Governo e da tutto il sistema economico e finanziario italiano”. “Sarebbe un contraddire le indicazioni del Parlamento se il ministro dell’Economia oggi andasse a porre un veto. La mia posizione finale sarà sulla base della discussione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per chi abbia subito una “significativa perdita di fatturato” a causa del Covid-19 “può essere previsto l’esonero totale o parziale dalla ripresa dei versamenti fiscali e contributivi”. Lo prevede il dl Ristori quater. A tale scopo è istituito – conferma il comunicato del Cdm – “un fondo finalizzato a realizzare nell’anno 2021 la perequazione delle misure fiscali e di ristoro concesse” nel 2020, “da destinare a soggetti che abbiano beneficiato di sospensione fiscali e contributive”. I parametri di accesso al fondo saranno decisi con un dpcm.
“Anche grazie al confronto con il Parlamento, ampliamo ulteriormente la platea delle attività oggetto dei contributi a fondo perduto con l’ingresso di diverse categorie di agenti e rappresentanti di commercio”. Lo afferma il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri elencando su Fb le misure contenute nel decreto Ristori quater, appena approvato dal Consiglio dei ministri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Abn Amro taglierà il 15% dei dipendenti entro il 2024
Istituto punta a 700 milioni di euro di nuovi risparmi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
08:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Abn Amro prevede di tagliare il 15% dei 19.000 dipendenti nell’arco di quattro anni. La banca punta a 700 milioni di euro di nuovi risparmi entro il 2024, la gran parte dei quali con la riduzioni del personale da avviare nel 2022. I dati sono stati resi noti dall’amministratore delegato Robert Swaak nel corso di un aggiornamento del piano agli investitori.
La banca ha registrato perdite nel primo semestre mentre ha recuperato nel terzo trimestre. Nei mesi scorsi Swaak ha annunciato l’intenzione di tagliare un terzo dell’attività aziendale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo (-0,64%)
Indice Ftse Mib a 22.210 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 novembre 2020
09:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in calo. Il primo Ftse Mib cede lo 0,64% a 22.210 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa apre in calo, si guarda a petrolio e eurogruppo
Parigi (-0,61%), Francoforte (-0,49%), Londra (-0,32%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
09:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aprono in calo nella prima seduta della settimana. Gli investitori guardano all’andamento dei contagi da coronavirus e attendono gli sviluppi per l’arrivo dei vaccini. Resta alta l’attenzione sull’andamento dell’economia e il piano europei per stimolare la crescita dei Paesi. Sotto i riflettori anche l’andamento del prezzo del petrolio con i Paesi dell’Opec+ ancora divisi. Attesa per l’intervento della presidente della Bce, Christine Lagarde e la riunione dell’eurogruppo.
In calo Parigi (-0,61%), Francoforte (-0,49%), Londra (-0,32%) e Madrid (-0,73%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano rallenta ancora, vola Mps, giù Unicredit
In rosso anche Tim e Poste, spread Btp-Bund a 117 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
10:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-0,7%) rallentano ancora, in linea con gli altri listini del Vecchio continente. A Piazza Affari vola Mps (+6%), sempre al centro dei rumor sulle future nozze nell’ambito del risiko bancario italiano, mentre è pesante Unicredit (-4,2%), dopo la riunione informale del consiglio sul tema della governance. Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 117 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,59%.
Tra le banche in calo Bper (-2,2%), Popolare di Sondrio (-2,5%), Banco Bpm (-1%), Intesa (-0,7%). In lieve rialzo il Creval (+0,2%), con l’Opa di Credit Agricole. In fondo al listino anche Tim (-2,4%) e Poste (-3%).
Andamento negativo anche per il comparto dell’energia, con il calo del prezzo del petrolio e con i Paesi dell’opec+ ancora in disaccordo. In rosso Saipem (-2,7%), Eni (-1,9%), e Tenaris (-1,4%). In luce Diasorin (+1,9%), Prismyan (+2,1%) e Amplifon (+1,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cdp:Palermo,per ripresa impegnati in innovazione, formazione
Intervista a Fortune Italia, stiamo creando campioni nazionali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
10:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il nostro contributo” per la ripresa del 2021 dopo la crisi Covid “sarà focalizzato su innovazione e formazione, anche nella convinzione che Il capitale finanziario debba essere messo a servizio dell’industria per difendere e creare occupazione”. E’ quanto afferma Fabrizio Palermo, Ad di Cdp, in un’intervista pubblicata sul numero di Fortune Italia in edicola dal 2 dicembre, che lo ha scelto come Businessperson of the Year.
Palermo ha poi spiegato come Cdp stia “realizzando importanti operazioni in settori strategici, volte alla creazione di veri e propri campioni nazionali in grado di essere competitivi anche a livello internazionale. Mi riferisco alla nascita di Webuild nelle costruzioni, alla fusione SIA-Nexi nei pagamenti digitali, al nostro ingresso in Euronext funzionale all’acquisizione di Borsa Italiana, nonché al nostro impegno nell’ambito delle telecomunicazioni, con l’obiettivo di dotare il Paese di una rete unica capace di colmare il gap digitale”.
“Sin dall’inizio dell’emergenza -aggiunge – ci siamo attivati per sostenere le imprese e la pubblica amministrazione, agendo su più fronti: garantire la liquidità e la solidità patrimoniale delle imprese, favorendo il consolidamento e lo sviluppo delle aziende strategiche, e supportare gli enti territoriali per le loro esigenze di spesa corrente e per gli investimenti. Ne sono un esempio i 6 mld di euro che abbiamo destinato alle imprese per contrastare l’emergenza e i 20 mld di euro di debito rinegoziato, grazie alla più grande operazione degli ultimi anni, che ha permesso a 3.000 enti di liberare risorse per 800 mln di euro. Abbiamo poi lanciato CDP Venture Capital per lo sviluppo e l’innovazione del Paese e più recentemente il Fondo Nazionale del Turismo e gli acceleratori CDP, che offrono nuovi strumenti a sostegno dello sviluppo del capitale umano delle imprese”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Natale: Confcommercio, meno regali, spesa cala del 18%
Sangalli, ma c’è voglia di ripartire che va incoraggiata
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
10:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per i regali di Natale si spenderanno in Italia 7,3 miliardi quest’anno, il 18% in meno rispetto allo scorso anno, secondo le previsioni dell’ufficio studi di Confcommercio. E solo il 74% dei consumatori farà regali, il minimo mai registrato in questa analisi, in “forte riduzione” dal quasi 87% del 2019. “Tredicesime più leggere, incertezza economica e restrizioni derivanti dalla pandemia frenano i consumi delle famiglie a dicembre con un calo del 12% rispetto all’anno scorso. Ma – afferma l’ufficio studi – la voglia di reagire alla crisi c’è: chi può spenderà per i regali una cifra solo un po’ più bassa di quella dello scorso anno (164 euro a testa conto i quasi 170 del 2019)”. I consumi di dicembre e del Natale, nell’anno del Covid, con un calo del 12% rispetto al 2019 rappresentano comunque “una piccola ripresa dopo la tragedia” visto che l’intero 2020 vede una riduzione del 15%, secondo il direttore dell’Ufficio Studi Confcommercio, Mariano Bella.
Dicembre, che per i consumi commercializzabili vede ridursi il suo valore economico da 81 a 73 miliardi, “resta comunque il mese più importante dell’anno, e potrebbe valere ancora di più se ci fossero condizioni più favorevoli di contesto e di fiducia: molti italiani potrebbero spendere le risorse involontariamente accumulate durante il lockdown per mancanza oggettiva di opportunità di consumo”, afferma Confcommercio. La confederazione si aspetta “una reazione vitale per l’oggi e una promessa per il futuro: come già accaduto nel terzo trimestre dell’anno, le famiglie sono pronte a fare la loro parte, quando la fiducia migliorerà”.
“Sarà un Natale difficile anche dal punto di vista economico. La crisi rallenta i consumi e l’emergenza Covid obbliga ancora molte imprese a restare chiuse come quelle della ristorazione. Ma c’è tanta voglia di ripartire che va incoraggiata”, commenta il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli. “Bene, come da noi richiesto, che l’ultimo decreto preveda l’esonero degli oneri fiscali per le imprese più penalizzate. Un’attenzione necessaria – continua Sangalli – che chiediamo anche per gli indennizzi che devono essere ancora rafforzati”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole con il calo del prezzo del petrolio
Soffrono energia e banche, euro sul dollaro in rialzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
11:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le borse europee deboli con il prezzo del petrolio in calo ed il mancato accordo tra i Paesi dell’Opec+. Tra gli investitori resta alta l’attenzione sull’andamento dei contagi da coronavirus e sull’arrivo dei vaccini. Si guarda anche alle decisioni sul piano europeo di stimolo alla crescita economica mentre in giornata è prevista la riunione dell’eurogruppo. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve rialzo a 1,1984 a Londra.
Nel Vecchio continente sono in rosso Madrid (-1%) e Parigi (-0,3%), in lieve rialzo Londra (+0,2%) e Francoforte (+0,1%).
L’indice d’area stoxx 600 + poco sopra la parità (-0,07%) appesantito dal calo del comparto dell’energia (-2,1%) con Bp (-2,8%), Shell (-2,1%) e Total (-2%). Male anche le banche (-1,6%) dove soffre Abn amro (-5%), con l’annuncio del taglio del 15% del personale. Male anche Banco Sabadell (-3,6%), che ha interrotto nei giorni scorsi le trattative con Bbva per la fusione.
In rialzo il comparto della farmaceutica (+1%) con AstraZeneca (+1,7%), alle prese con il vaccino contro il coronavirus, e Sanofi (+0,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat, l’inflazione resta negativa, a novembre -0,2%
‘Si conferma quadro deflazionistico’. Carrello spesa +1,5%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
11:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’inflazione resta negativa a novembre per il settimo mese consecutivo. Secondo le stime preliminari dell’Istat, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic), al lordo dei tabacchi, registra una diminuzione dello 0,1% su base mensile e dello 0,2% su base annua (da -0,3% di ottobre). L’inflazione acquisita per il 2020 è pari a -0,2% per l’indice generale e a +0,5% per la componente di fondo, ovvero al netto degli energetici e degli alimentari freschi.
A novembre “si conferma il quadro deflazionistico dei prezzi al consumo consolidatosi nei mesi precedenti”, commenta l’Istat.
I prezzi del cosiddetto carrello della spesa, che include i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona, invece, accelerano a novembre registrando un +1,5% annuo, dal +1,2% di ottobre.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue debole, Milano -0,4%
A Piazza Affari pesante Unicredit, in rialzo euro su dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
12:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono senza una direzione univoca e in cerca di spunti. I listini sono appesantiti dal calo del comparto dell’energia (-1,7%), con la flessione del prezzo del petrolio e il mancato accordo tra i Paesi dell’Opec+. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve rialzo a 1,1985 a Londra.
Piatto l’indice d’area stoxx 600 (+0,03%). In rialzo Francoforte (+0,4%) e Londra (+0,2%) mentre proseguono in rosso Parigi (-0,1%), Milano (-0,4%) e Madrid (-0,7%).
A Piazza Affari prosegue Mps (+4%) rallenta la corsa iniziale mentre Unicredit (-3,8%) lima il calo. Seduta in rosso anche per la Popolare di Sondrio (-2,8%), Bper (-2,4%), Creval e Banco Bpm (-0,4%).
Andamento negativo anche per i titoli legati al petrolio con Eni (-1,6%), Saipem (-2,6%) e Tenaris (-1,7%). Male anche Poste (-2,8%) e Tim (-2,1%) mentre si mostrano tonici i titoli di Pirelli (+3,3%) e Diasorin (+2,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo: sei elicotteri AW119Kx a polizia stradale in Brasile
Aumenta la flotta nel Paese, ad oggi 190 tra Aw119, AW109, AW139
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
12:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo annuncia oggi “che la Polícia Rodoviária Federal del Brasile – la polizia stradale federale – introdurrà in servizio sei elicotteri monotore AW119Kx. L’arrivo in Brasile della prima delle sei macchine è previsto per l’inizio del prossimo anno mentre la consegna dei restanti elicotteri si concluderà entro la metà del 2021”.
Gli AW119Kx saranno utilizzati dalla Air Operations Division – il reparto aereo – dalle sue sedi, collocate nelle cinque regioni del Brasile, per un’ampia gamma di missioni tra cui trasporto passeggeri, salvataggio, elisoccorso, antincendio, sorveglianza e ordine pubblico.
. “La consegna – indica la società – aumenterà ulteriormente la flotta di elicotteri Leonardo utilizzati in tutto il Brasile”, flotta che “comprende già il monomotore AW119, oltre ai modelli bimomotore AW109 e AW139. Ad oggi ci sono più di 190 elicotteri di Leonardo di vari modelli in servizio in Brasile”. L’azienda italiana “si è impegnata a rafforzare ulteriormente il livello di servizio nel paese con la creazione di un nuovo centro di supporto regionale, gestito da Leonardo do Brasil, a Itapevi, a 30 km da San Paolo. L’avvio della sua costruzione è stata presentata con una cerimonia ufficiale a febbraio. Il nuovo centro di supporto potenzierà i servizi già forniti dalla struttura esistente che ha attualmente sede a San Paolo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Energia: utili in calo per società in 2019, pesa transizione
Enel prima in Italia per fatturato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Congiuntura e transizione verso il low carbon influiscono sui conti delle società del settore energetico che nel 2019 hanno chiuso i conti con fatturato ed utili in calo. E’ questa la principale linea di tendenza che emerge dall’ultima edizione del “Rapporto sui bilanci delle Società dell’energia in Italia” realizzato dal Centro Studi CoMar che analizza le imprese, di diritto Italiano, che producono, distribuiscono e vendono sia elettricità e gas, che petroli e carburanti.
Complessivamente le aziende italiane del settore hanno registrato 290,1 miliardi di fatturato, in calo dello 0,54% rispetto al 2018, 26,1 miliardi di utili (-6,56%) e 161,6 di debiti (+ 10,6%). in crescita il numero dei dipendenti, 185.600 (+ 1,4%). Sale il fatturato per dipendente a 1.594.000 euro nel 2019, in aumento rispetto ai 1.564.000 del 2018.
Tra le diverse aziende Enel riguadagna il primo posto per fatturato, superando Eni. Secondo il Rapporto inoltre, le società con il migliore rapporto “margine operativo netto su fatturato” sono Snam, Terna, 2I Reti Gas, Italgas; quelle con il migliore rapporto “fatturato per dipendente” risultano, Alpha Trading, GSE Gestore Servizi Energetici, Edelweiss Energy Holding.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri, Italia vuole accordo sul Mes, non porrò veto
All’Eurogruppo lavorerà per “soluzione positiva”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sarebbe un contraddire le indicazioni del Parlamento se il ministro dell’Economia oggi andasse a porre un veto. La mia posizione finale sarà sulla base della discussione”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri rispondendo alle domande dei parlamentari sulla posizione che assumerà all’Eurogruppo di oggi, chiamato a votare sulla riforma del Mes.
Gualtieri, in un’audizione congiunta a sei commissioni di Camera e Senato, ha spiegato che l’orientamento del Governo sarà quello di “concorrere un accordo positivo” che contenga elementi ritenuti estremamente importanti dal Parlamento, dal Governo e da tutto il sistema economico e finanziario italiano”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste: Conte, è avamposto istituzioni sul territorio
Il premier incontra l’a.d Del Fante e ringrazia i dipendenti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, “ha inviato un messaggio di ringraziamento alle lavoratrici e ai lavoratori di Poste Italiane, per l’impegno profuso durante l’emergenza sanitaria, nel corso della quale hanno assicurato servizi essenziali in tutto il Paese, senza soluzione di continuità”, “In questa fase così delicata per l’Italia e per il mondo intero – ha detto il premier al TGPoste, il telegiornale dell’azienda, dopo un incontro con l’a.d. Matteo Del Fante e il condirettore enerale Giuseppe Lasco – nella quale l’emergenza sanitaria ci impone il rispetto di regole che limitano la nostra libertà, desidero ringraziare le migliaia di lavoratrici e lavoratori di Poste Italiane che sono stati e che continuano ad essere in prima linea per fornire servizi essenziali ai nostri concittadini. Continuando a svolgere la propria attività senza mai fermarsi, confermano di essere un punto di riferimento per i cittadini”.
“Poste Italiane – ha continuato il Presidente del Consiglio – oggi rappresenta oltre che un grande fornitore di prodotti e servizi un vero avamposto delle istituzioni sul territorio. Il suo impegno è indubbiamente un simbolo di coesione e di unità per il Paese. Penso alla presenza capillare degli uffici postali e al lavoro incessante dei portalettere e dei corrieri ancora più essenziali in questo periodo”. Durante l’emergenza sanitaria, anche in periodo di lockdown nelle zone rosse, Poste Italiane ha garantito i servizi essenziali e ha assicurato in tutta Italia il recapito di corrispondenza e pacchi. A tutela dei più anziani, ha organizzato il pagamento anticipato e scaglionato delle pensioni, stipulando una convezione con l’Arma dei Carabinieri per la consegna a domicilio degli assegni alle persone di età pari o superiore a 75 anni. “La forza di Poste Italiane – ha aggiunto Conte – non è solo nella tradizione ma risiede anche nell’innovazione”.
“L’impegno del Governo per incentivare le soluzioni digitali, i pagamenti elettronici, ancora più importanti oggi – dice il premier – , ha in Poste un alleato centrale che dà accesso ai servizi per milioni di italiani, per grandi e piccole imprese, per la Pubblica Amministrazione centrale e anche locale”.   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

S&P si fonde con Ihs Markit, nozze da 44 miliardi
Unione tra big mondiali nell’informazione economico-finanziaria
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Matrimonio tra giganti nel mondo dell’informazione, dei dati e dell’analisi economica e finanziaria. S&PGlobal e Ihs Markit hanno raggiunto un accordo per fondersi in un’operazione strutturata con uno scambio azionario che attribuisce a Ihs Markit un enterprise value (valore d’impresa) di 44 miliardi di dollari, inclusi 4,8 miliardi di debito netto. “L’operazione – si legge in una nota – unisce due organizzazione di livello mondiale, un portafoglio unico di asset in mercati attrattivi e con capacità all’avanguardia nell’innovazione e nella tecnologia per accelerare la crescita e la creazione di valore”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa ancora debole attende Wall Street
A Piazza Affari prosegue la corsa di Mps, pesante Unicredit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
14:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee restano deboli in attesa dell’avvio di Wall Street dove i future sono in calo. I mercati risentono dell’andamento negativo del prezzo del petrolio dopo il mancato accordo tra i Paesi dell’Opec+. Gli investitori guardano anche all’andamento dei contagi da coronavirus e l’impatto sulla crescita economica. Attesa per gli esiti della riunione dell’eurogruppo.
L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,1%. In rialzo Lonra (+0,2%) e Francoforte (+0,7%). In calo Parigi (-0,1%), Milano (-0,3%) e Madrid (-0,6%).
A Piazza Affari prosegue la corsa di Mps (+3,8%) e Pirelli (+3,5%). In fondo al listino resta pesante Unicredit (-3,8%).
Tra le banche seduta negativa anche per la Popolare di Sondrio (-3,4%) e Bper (-1,6%). Giù Poste (-1,9%) e Tim (-0,9%). Il calo del prezzo del petrolio zavorra Saipem (-2,2%), Eni (-1,1%) e Tenaris (-1,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a Ny, -0,15%
A 45,46 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 novembre 2020
15:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in calo a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,15% a 45,46 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da domani codice lotteria degli scontrini, si gioca da gennaio
Registrarsi sul sito e presentarlo alla cassa, premi fino a 5 milioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
15:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Al via le procedure per la lotteria degli scontrini: da domani, 1 dicembre, sull’apposito sito http://www.lotteriadegliscontrini.it sarà possibile registrarsi per ottenere il ‘codice lotteria’, (un codice alfanumerico e codice a barre, abbinato al codice fiscale) da presentare in cassa a ogni pagamento con carte e bancomat per partecipare alle estrazioni. La lotteria, più volte rinviata negli ultimi anni, partirà dal 1 gennaio 2021. La partecipazione è gratuita, basta appunto munirsi dell’apposito codice nella sezione ‘partecipa ora’. Previste estrazioni settimanali, mensili e annuali, con premi anche per gli esercenti che possono arrivare a 5 milioni per l’estrazione annuale.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Consumi: Revolut, in Black Friday spesa media 67 euro
Rivenditori online i più attivi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
15:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La media nazionale di spesa registrata dall’app finanziaria Revolut quest’anno per il Black Friday è di 67 euro a persona. E’ quanto si legge in una nota secondo cui “considerando la combinazione dei canali offline e online, le tre regioni che hanno speso in media la cifra più alta durante la settimana sono state la Basilicata con 144 euro a persona, la Toscana con 77 Euro e la Calabria con 76 euro.
Quelle invece in cui è stata registrata la spesa più bassa sono Valle d’Aosta (48 Euro), Umbria (55 Euro) e Marche (56 euro)”.
“Senza troppe sorprese, sono stati i retailer online a registrare l’attività piú intensa durante la settimana del Black Friday, complici anche le misure imposte dalle restrizioni Covid attualmente in vigore in Italia. Gli esercenti favoriti a livello nazionale sono stati rispettivamente Amazon, Apple e Zalando”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Rete Giovani, non tornare a Italia ante-Covid
Puntare su crescita inclusiva, sostenibile e innovativa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
15:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non tornare all’Italia ante Covid ma proiettarsi nel futuro, verso le prossime generazioni, puntando su una crescita, “inclusiva, sostenibile e innovativa”.
E’ la sfida indicata dal Piano Giovani 2021, frutto della collaborazione tra 70 realtà giovanili italiane, riunite nella Rete Giovani 2021, presentato al Governo lo scorso settembre in vista della legge di Bilancio. A fare il punto è Flavio Proietti, membro della Rete e dell’associazione Officine Italia: focus sui giovani nell’ Italia che verrà, con Gian Maria Mossa, amministratore delegato di Banca Generali, e Domenico Siniscalco, economista ed ex ministro del Tesoro. “Siamo una generazione che vuole dialogare con le altre generazioni, senza essere antagonisti, e chiediamo di collaborare a un piano per il futuro”, spiega Proietti, sottolineando la necessità di “un grande progetto per il paese di cui i giovani non possono non fare parte. L’appello è di ascoltare e di avere il coraggio di avere una visione e di prendere qualche rischio”. Il piano, che si inserisce nel contesto del Next Generation Eu, chiede “un’agenda politica lungimirante che getti le basi per il futuro delle prossime generazioni attraverso investimenti ambiziosi e riforme strutturali accantonate da anni ed apra così nuovi scenari per una rinascita del Paese”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mossa (Banca Generali), avvicinare giovani a risparmio è sfida
E’ uno dei motori per far ripartire l’Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
15:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Italia “sediamo sopra una ricchezza impressionante di oltre 10 mila miliardi. Il tema vero è che in mano a generazioni non giovani”, per cui la sfida è “avvicinare i giovani al mondo del risparmio”. Lo sottolinea l’amministratore delegato di Banca Generali, Gian Maria Mossa, “Ad esempio, noi gestiamo oltre 70 miliardi, metà dei quali è in mano a persone sopra ai 65 anni e meno del 10% è detenuto da persone sotto ai 45 anni. Proprio queste persone, che detengono questa ricchezza, vivono il senso di incertezza dei loro figli o nipoti”, spiega Mossa, evidenziando come l’incertezza e la paura portino ad un aumento, ma anche ad una allocazione meno efficiente di questi risparmi, che invece “potrebbero essere uno dei motori da cui ripartire”. Secondo l’a.d., il tema dei giovani va oltre l’aspetto occupazionale, ma “c’è un tema di sostenibilità dell’Italia: non si può parlare di futuro se non si dà spazio ai giovani”. Inoltre, “avvicinare i patrimoni da una generazione all’altra, permette di avere più investimenti per parlare poi di imprenditorialità e futuro – aggiunge Mossa -. Stiamo facendo un grande lavoro per avvicinare questo patrimonio privato all’economia reale e Banca Generali può essere uno dei motori per avvicinare questi risparmi alle iniziative private e facilitare la rimessa in moto del motore imprenditoriale caratteristica portante del nostro paese”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: apertura Wall Street, Dj -0,60%, Nasdaq +0,29%
S 500 perde lo 0,18%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 novembre 2020
15:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre in altalena. Il Dow Jones perde lo 0,60% a 29.730,54 punti, il Nasdaq sale dello 0,29% a 12.241,02 punti mentre lo S&P 500 cede lo 0,18% a 3.631,94 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: in Borsa -3,9% dopo riunione su governance
Titolo si attesta a 8,74 euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
09:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit in calo in Borsa a Milano dopo la riunione informale del consiglio sul tema della governance. Mercoledì prevista la riunione del Comitato Nomine che darà ufficialmente inizio al procedimento relativo alla governance che si concluderà, dopo la definizione della lista per il cda, con la nomina nell’assemblea di primavera. Dopo i primi scambi il titolo cede il 3,9% a 8,74 euro mentre il Ftse Mib è in calo dello 0,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Arcelor Mittal: Patuanelli convoca sindacati domani alle 12
In vista dell’accordo che fissa l’ingresso dello Stato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
14:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dello Sviluppo, Stefano Patuanelli ha convocato i segretari generali dei sindacati dei metalmeccanici domani a mezzogiorno. L’incontro, al quale parteciperanno anche rappresentanti del ministero del lavoro e del ministero dell’Economia, è programmato in vista dell’accordo tra Stato, Invitalia e Arcelor Mittal sulla gestione degli impianti siderurgici dell’ex Ilva. All’incontro sono invitati i segretario della Fiom, Uilm, Fim, Uglm e Usb.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: oggi cda straordinario, tema governance
Lo confermano fonti. No comment della banca
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
13:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cda straordinario convocato oggi da Unicredit. Sul tavolo ci sarebbe il tema della governance. Lo riferiscono fonti informate che confermano indiscrezioni riportate da Il Sole 24 Ore. La banca interpellata non commenta. L’intero consiglio, compreso il ceo, Jean Pierre Mustier, è in scadenza e sarà rinnovato nell’assemblea della prossima primavera. Di recente è entrato nel board l’ex ministro, Pier Carlo Padoan indicato come futuro presidente.

Piemonte tutte le notizie in tempo reale sempre approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 11 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:06 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

ALLE 14:30 DI LUNEDì 30 NOVEMBRE 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Rubano auto ma finiscono contro un palo, denunciati
Carabinieri intervengono per l’incidente e scoprono l’accaduto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
01:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Rubano un’auto ma si schiantano contro un palo della luce. Due cittadini stranieri, un marocchino e un romeno di 29 e 45 anni, sono stati denunciati dai carabinieri a Carmagnola (Torino) per rapina, furto, danneggiamento e guida senza patente.
Venerdì sera i due hanno avvicinato un operaio che stava comprando delle sigarette a un distributore automatico e gli hanno sottratto il pacchetto. Nell’assistere alla scena l’amico della vittima, che lo aspettava in auto, si è spaventato ed è scappato lasciando la vettura, una Lancia Musa, con le chiavi inserite nel quadro. I due hanno così deciso di approfittarne e si sono portati via l’auto. Alla guida il 29enne che, complice l’alto tasso alcolico, è finito contro un palo della luce. I carabinieri, intervenuti per l’incidente, hanno così scoperto la rapina.
Nell’impatto contro il palo, il 29enne alla guida dell’auto rubata è rimasto incastrato tra le lamiere dell’abitacolo; estratto dai soccorritori, è stato trasportato al CTO di Torino.
Non è in gravi condizioni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: folla in centro Torino per riapertura negozi
Code per serrande di nuovo alzate, ‘per noi è puro ossigeno’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
13:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Piemonte passa dalla zona rossa a quella arancione e le strade di Torino si affollano, con veri e propri assembramenti. È bastato che i negozi rialzassero le serrande per vedere le vie del centro cittadino piene di gente e lunghe code sui marciapiedi, senza rispetto del distanziamento.
In via Lagrange molti clienti anche davanti ai bar per le consumazioni da asporto come non avveniva nelle scorse settimane.
“Per noi è puro ossigeno” dicono i gestori di un negozio di abbigliamento in una traversa della centralissima via Roma.
Tanti commercianti hanno riaperto con sconti e promozioni prolungando così il ‘Black Friday’ e attirando i clienti.
“Approfitto degli sconti anche per gli acquisti di Natale, non si sa mai che richiudano tutto” spiega una signora in fila per entrare da ‘Kasanova’. “Questa mattina c’era gente già fuori ancora prima dell’apertura e nella prima mezz’ora abbiamo battuto molti scontrini e riempito buste”, confermano da ‘Zara’ in via Roma.    CRONACA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLA POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Covid: appello Appendino, fare shopping in modo responsabile
Sindaca invita anche a sostenere commercio di vicinato
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
13:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Si può passeggiare e fare shopping in modo responsabile”. L’invito all’attenzione arriva dalla sindaca di Torino Chiara Appendino che dedica un post Facebook all’uscita del Piemonte dalla zona rossa. “Oggi è una bella giornata – scrive -, dopo settimane di limitazioni, riaprono i negozi e sono consentiti gli spostamenti all’interno del proprio comune”. E rivolge ai torinesi “due raccomandazioni: supportiamo i negozi di vicinato e, nel contempo, non abbassiamo la guardia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
In un corto un Rabbino intersessuale a Los Angeles
Al Tff ‘In the image of God’ di Bianca Rondolino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
15:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Le vie del Signore sono davvero infinite, come fa vedere questo piccolo interessante corto, già al Torino Film Festival che si è chiuso ieri, che dimostra come si possa diventare un rispettato rabbino di Los Angeles pur essendo nato bambina. È quello che si scopre IN THE IMAGE OF GOD, lunga intervista al rabbino Levi nato nel 1957 a Long Island, New York, intersessuale come già erano nonna e bisnonna.
Appena nato, come capita quasi sempre, gli fu imposto con un intervento chirurgico il genere femminile e da allora crebbe bambina con un animo però maschile. E questo fino alla transizione sessuale e al suo successivo viaggio nella fede.
Ma quello che meraviglia di più di questa storia sono due cose: il fatto che questo fenomeno dell’intersessualità sia tutt’altro che raro (l’1,7 per cento della popolazione mondiale) e anche poi che questi bambini, che mostrano caratteri di entrambi i sessi, vengano operati, quasi subito, senza tener conto di quelle che da adolescenti saranno le loro vere inclinazioni (in genere i chirurghi optano per una conversione al femminile perché implica un’operazione più semplice).
“Nonostante l’1,7% della popolazione nasca intersessuale – ribadisce la Rondolino -, la rappresentazione di questa comunità è scarsissima, perché l’intersessualità mette radicalmente in discussione la visione binaria del genere su cui è basata la nostra società: per questo ho fatto il film”.   CINEMA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Covid: presidio in centro Torino, riaprire tutte le attività
‘Virus esiste ma affrontarlo rispettando regole, basta chiusure’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
16:25
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Nonostante il rallentamento dei contagi in Piemonte la situazione non è delle più incoraggianti.
Vari settori dell’economia italiana sono ancora chiusi e senza un sostegno concreto dalle istituzioni. Tanti lavoratori dipendenti rischiano di perdere il loro posto di lavoro e non percepiscono lo stipendio da mesi. Questa situazione è inaccettabile”. Lo dicono gli organizzatori di una manifestazione svoltasi oggi pomeriggio nel centro di Torino.
Un centinaio le persone che si sono ritrovate per un presidio “apolitico e apartitico, composto da cittadini, ambulanti e partite iva”, spiegano gli organizzatori, tra cui le ‘Mascherine Tricolori’, scese in piazza venerdì contro il ‘Black Friday’.
“Manifestiamo per chiedere la riapertura totale di tutte le attività in sicurezza – aggiungono -. Il virus esiste, non lo neghiamo, ma va affrontato con coscienza e con il rispetto delle regole di distanziamento, non con la chiusura spropositata di settori cardine dell’economia nazionale”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Studio Molinette, ecografia polmone può diagnosticare Covid
Pubblicati i risultati. Scoperti casi prima negativi a tampone
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
17:49
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una ecografia del polmone può diagnosticare la polmonite da Covid 19 già in Pronto soccorso.
Lo ha stabilito uno studio dell’ospedale Molinette di Torino, appena pubblicato sulla rivista scientifica internazionale Annals of Emergency Medicine, in base al quale l’aggiunta dell’ecografia polmonare, eseguita insieme alla visita medica, ha permesso di identificare correttamente casi di polmonite da COVID-19 – quasi il 20% – tra quanti erano stati erroneamente catalogati, in base al risultato del primo tampone naso-faringeo, come negativi.
La rapida e corretta identificazione dei pazienti con polmonite da Covid-19 in Pronto soccorso consente di isolare precocemente i soggetti malati, limitando la diffusione dei contagi non solo all’interno dell’ospedale, ma anche fuori dall’ospedale, grazie alle misure di isolamento applicate ai contatti stretti.
Nel corso dello studio sono stati arruolati 228 pazienti con sintomi suggestivi per Covid-19, di cui 107 diagnosticati come affetti da polmonite da Covid in seguito al riscontro di positività del tampone naso-faringeo. L’aggiunta dell’ecografia, eseguita insieme alla visita medica, ha permesso di identificare correttamente altri 21 casi di polmonite da Covid tra quanti erano stati erroneamente catalogati come negativi in base al risultato del primo tampone.   MEDICINA, SALUTE E BENESSERE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Piemonte poco sopra 2mila nuovi contagi, 84 morti
Stabili le terapie intensive, calano pazienti altri reparti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
17:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sono 2.021 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 in Piemonte, pari al 14,3% dei 14.157 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 797, pari al 39,4%. I contagiati dall’inizio della pandemia diventano così 166.331. I nuovi decessi registrati sono invece 84, sette verificatisi oggi, per un totale di 6.154 morti.
Stabili i ricoverati in terapia intensiva, che sono 385, uno in più rispetto a ieri, calano ancora quelli degli altri reparti, 47 in meno rispetto a ieri per un totale di 4.734 pazienti.
Le persone in isolamento domiciliare sono 71.865, mentre i piemontesi guariti nelle ultime 24 ore sono 1.030, per un totale di 83.193 persone dall’inizio della pandemia.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Gare truccate nelle Asl piemontesi, 15 misure cautelari
Guardia finanza scopre sistema collaudato per truccare appalti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
09:02
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Gare truccate, frodi nelle pubbliche forniture e corruzione all’interno delle Asl piemontesi. Lo ha scoperto la guardia di finanza, che ha eseguito 15 ordinanze di custodia cautelare, smantellando una vera e propria associazione a delinquere. Le indagini coordinate dal procuratore aggiunto, Enrica Gabetta, e dirette dal pm Giovanni Caspani hanno riguardato in particolare tre gare, per un valore complessivo di 3,5 milioni di euro, bandite da Asl To4, A.O.U. Maggiore della Carità di Novara, Asl di Asti e di Alessandria, nonché dall’Azienda Ospedaliera di Alessandria. Nell’ambito dell’operazione ‘Molosso’, le misure cautelari sono state eseguite nei confronti di pubblici dipendenti, commissari di gara, agenti e rappresentanti di alcune imprese accusati, a vario titolo, di corruzione, turbativa d’asta e frode nelle pubbliche forniture.

Le indagini hanno preso il via a seguito dell’accertamento di un ammanco presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria “Città della Salute e della Scienza di Torino”, per un valore di circa trecento mila euro, di un costoso prodotto farmaceutico, denominato ‘Bon Alive’ (sostituto osseo) causato dalla condotta truffaldina di un’incaricata di un’impresa torinese che si avvaleva della “collaborazione” di un pubblico dipendente infedele che falsificava documentazione amministrativa in cambio di generose tangenti. Nel corso dell’operazione, i finanzieri hanno sequestrato, altresì, disponibilità finanziarie e beni per quasi 300.000 euro, riconducibili al profitto degli illeciti penali commessi.

L’operazione ha fatto emergere un “collaudato e articolato sistema di interazioni fra soggetti privati e commissari di gara finalizzato a truccare le gare d’appalto attraverso la modifica dei relativi capitolati, l’attribuzione di punteggi di favore e la rivelazione di informazioni riservate”. Un quadro, ricostruito anche grazie alle attività di intercettazione telefonica e di pedinamento, che ha portato all’esecuzione delle misure cautelari nei confronti di pubblici dipendenti, commissari di gara e agenti e rappresentanti di alcune imprese accusati, a vario titolo, di corruzione, turbativa d’asta e frode nelle pubbliche forniture.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Folla a Torino per lo shopping, Cirio: inaccettabile
Chiederò interventi rigorosi, non possiamo tornare all’estate
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
09:35
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Quello che ho visto ieri in alcune vie a Torino è qualcosa che mi riporta con la mente in estate e non possiamo permettercelo”. Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, commenta così le immagini della folla che ieri hanno accompagnato la riapertura dei negozi. “Quello che è successo ieri a Torino è qualcosa di inaccettabile”, sottolinea ai microfoni di Radio Veronica One. “Questa mattina parteciperò al Comitato per l’Ordine pubblico e chiederò al prefetto interventi rigorosissimi – aggiunge – So che le forze dell’ordine hanno fatto tanto ma evidentemente non basta. I piemontesi si stanno comportando in modo serio, ma laddove ci sono situazioni che scappano di mano bisogna intervenire subito in maniera netta”.
A Torino è bastato che i negozi rialzassero le serrande per vedere le vie del centro cittadino piene di gente, con lunghe code ma ordinate sui marciapiedi in attesa di entrare. La sindaca di Torino, Chiara Appendino, nel primo giorno della città fuori dalla zona rossa ha però rivolto una raccomandazione ai torinesi a fare shopping “in modo responsabile. Supportiamo i negozi di vicinato e, nel contempo, non abbassiamo la guardia”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Covid: studenti davanti a Regione Piemonte contro la dad
Lezioni in piazza Castello, protesta per le medie ancora chiuse
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
09:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una cinquantina gli studenti delle scuole medie sta seguendo le lezioni a distanza in piazza Castello, a Torino, per protestare contro la decisione di proseguire la dad per gli studenti di seconda e terza media nonostante da ieri il Piemonte sia passato in zona arancione. Si tratta in prevalenza di alunni degli istituti ‘Calvino’, ‘Foscolo’, ‘Nigra’, ‘Spinelli’, ‘Matteotti’, ‘Manzoni’, ‘Europa unita’, ‘Nievo’ e del liceo ‘Gioberti’; con loro anche docenti e genitori.
Come promesso da Anita, la 12enne che ha dato vita alla contestazione contro la didattica a distanza diffusasi poi in tutta Italia, la protesta non si è fermata “ma solo spostata da sotto le nostre scuole a piazza Castello”, di fronte al Palazzo della Regione. “Ci avevano promesso che saremo tornati in aula – dicono gli studenti mentre seguono le lezioni seduti per terra e si proteggono dal freddo con delle coperte – invece ci hanno mentito”. “Condivido la necessità di riaprire la scuola media che è di prossimità – dice un insegnante – siamo preparati dateci l’opportunità di aprire nuovamente”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Droga a casa per misure anti-Covid, presi pusher delivery.
Carabinieri Torino arrestano un 18enne e un 35enne
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
10:44
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si erano trasformati in “delivery” della droga, facendo consegne a domicilio per evitare di perdere quei clienti che per via delle restrizioni anti-Covid non uscivano di casa. Proprio il loro girovagare per le strade, nonostante i divieti dei recenti Dpcm, ha attirato l’attenzione dei carabinieri del Comando provinciale di Torino che ha così arrestato due pusher.
Si tratta di un 18 italiano, incensurato, che vagava insieme a un amico poco dopo le 18 nel quartiere San Salvario a Torino.
Fermati per un controllo sul rispetto delle misure per l’emergenza sanitaria, i due sono apparsi nervosi. Nelle tasche del ragazzo sono stati trovati un grammo di hashish e un grinder, mentre nell’appartamento nascondeva mezzo chilo di hashish, 30 grammi di marijuana e 2.330 euro in contanti.
A Beinasco, invece, è stato arrestato un 35enne in auto che, intorno alle 23, alla vista della pattuglia dei carabinieri he cercato di evitarla. L’uomo si è giustificato affermando di essere un pizzaiolo che aveva appena terminato di lavorare, ma nella sua auto sono stati trovati 160 grammi di marijuana e nell’appartamento tre barattoli con 260 grammi e 3.500 euro in contanti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cirio, ‘irresponsabile se non avessi confermato dad’
Didattica a distanza funziona, scuole non sono chiuse
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“In Piemonte non stiamo tenendo le scuole chiuse, ma la seconda e terza media in didattica a distanza. Io che ho in mano documenti, dati e conosco il monito degli epidemiologi, se non avessi fatto così sarei stato un irresponsabile”. Così il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, ai microfoni di Radio Veronica One, sulla decisione di proseguire alle medie con la didattica a distanza nonostante la regione sia entrata da ieri in zona arancione.
“Non dimentichiamo, quando si richiama la didattica in presenza, che esiste una didattica a distanza che sta funzionando grazie allo sforzo di tanti professori e insegnanti”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: testimone delle Atp Finals a Torino, inizia il countdown
Via a campagna comunicazione. Evento dal 14 al 21 novembre 2021
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:19
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Inizia ufficialmente il countdown per le Atp Finals di Torino. Conclusa l’edizione 2020 il testimone passa al capoluogo piemontese che ospiterà uno dei principali evnti del tennis internazionale dal 2021 al 2025.
Primo appuntamento, dal 14 al 21 novembre del prossimo anno.
Parte oggi la campagna di comunicazione, nazionale e internazionale, con la città che vestirà i colori della campagna promozionale Nitto Atp Finals 2021. In occasione del lancio della campagna, inizia la vendita dei biglietti sul sito NittoATPFinals.com. Particolare attenzione ai giovani e alle scuole, grazie a formule dedicate allo studio con il Miur.
Sconto del 10%, invece, per tutti i tesserati Fit.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Spadafora,Atp Torino occasione ripartenza per Italia
Al via stagione grande sport internazionale per Paese
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:21
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Le Atp Finals apriranno una stagione di grande sport internazionale nel nostro Paese”. A dirlo il ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, a commento del passaggio di testimone da Londra a Torino delle Atp Finals, “un’eccezionale occasione per la ripartenza dell’Italia” che “daranno a Torino e al Piemonte un posto speciale nel cuore degli appassionati del tennis in tutto il mondo”. “Il grande lavoro di squadra di Fit, Città di Torino e Regione Piemonte, col sostegno del Governo – aggiunge – ha reso possibile questo importante risultato”.   SPORT

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Sigarette di contrabbando dalla Moldavia, sequestrate su bus.
A Torino. Polizia municipale sanziona autista per 24mila euro
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nascondevano 26 stecche di sigarette tra i sedili due autisti di un bus proveniente da Chisinau, in Moldavia, parcheggiato nel piazzale antistante il Palavela di Torino e oggetto di un controllo da parte della Polizia Municipale. I ‘civich’ hanno notato un grosso borsone nascosto tra i sedili con al loro interno 26 stecche di sigarette per un totale di 5 chili, ben di più del limite di legge di una stecca a persona.
Per questo le sigarette sono state sottoposte a sequestro amministrativo da parte della guardia di finanza giunta sul posto, mentre uno dei due uomini è stato multato di 23.636 euro per contrabbando di tabacchi. L’esame del tachigrafo ha inoltre accertato violazioni per il mancato riposo giornaliero da parte dell’altro conducente che anziché 9 ore di sosta, stabiliti da accordi internazionali, ne avrebbe fatte solo 6 ed è quindi stato multato di 600 euro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Intesa: al via corso alta formazione per manager culturali
Dall’esperienza del Progetto Cultura della Banca
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
13:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo avvia la prima edizione del corso executive in “Gestione dei patrimoni artistico-culturali e delle collezioni corporate” per favorire la crescita delle competenze dei professionisti che operano nel settore come elemento qualificante del sistema culturale italiano.
Il corso, con il patrocinio del Mibact, nasce dall’esperienza acquisita da Intesa Sanpaolo negli anni con il Progetto Cultura, il programma della Banca che dal 2011 tutela, gestisce e valorizza le collezioni di Intesa Sanpaolo – oltre 30 mila opere di cui circa 3.500 di particolare pregio storico-artistico, le Gallerie d’Italia con i tre musei a Milano, Napoli e Vicenza e quello in prossima apertura a Torino, l’Archivio storico del Gruppo, il progetto Restituzioni.
L’impegno per la cura e la promozione dell’eccezionale patrimonio culturale della “Banca ha ribadito l’importanza della formazione di competenze specifiche nella gestione delle collezioni d’arte e dei musei. L’iniziativa, risultato di un’attiva sinergia fra soggetti pubblici e privati, concretizza un’opportunità innovativa di crescita per giovani professionisti del settore, testimoniando la capacità del Progetto Cultura di Intesa Sanpaolo di generare valore anche sociale, in una prospettiva aggiornata sui temi e sulle sfide del presente”, afferma Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici Intesa Sanpaolo e Direttore delle Gallerie d’Italia.
“Abbiamo deciso di partecipare a questa importante iniziativa perché convinti che la formazione di tutti gli operatori del settore, inclusi i responsabili della gestione privata del patrimonio culturale, sia la garanzia per una sempre più efficace attuazione delle politiche pubbliche di tutela e valorizzazione”. dichiara Alessandra Vittorini, direttore della Fondazione Scuola dei Beni e delle Attività Culturali, istituto internazionale di alta formazione e ricerca.

Tecnologia tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Tecnologia sempre approfondita ed aggiornata. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Scienza, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:28 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020

ALLE 12:53 DI LUNEDì 30 NOVEMBRE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

iPhone, con l’acqua si danneggia. Multa dall’Antitrust
Sanzione da 10 milioni di euro. Sotto accusa la pubblicità ingannevole sulla capacità di resistenza
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La pubblicità della Apple che vantava la resistenza degli iPhone all’acqua è stata giudicata ingannevole dall’Antitrust che ha deciso una sanzione al gruppo della mela, che si è anche rifiutata di prestare assistenza per gli smartphone danneggiati, di 10 milioni di euro.
L’autorità ha ritenuto pratiche commerciali scorrette la la diffusione di messaggi promozionali di diversi modelli di iPhone in cui veniva esaltata la caratteristica di risultare resistenti all’acqua per una profondità massima variabile tra 4 metri e 1 metro a seconda dei modelli e fino a 30 minuti. Secondo l’Autorità, però, nei messaggi non si chiariva che questa proprietà è riscontrabile solo in presenza di specifiche condizioni, per esempio durante specifici e controllati test di laboratorio con utilizzo di acqua statica e pura, e non nelle normali condizioni d’uso dei dispositivi da parte dei consumatori. ECCO LA PAGINA APPLE CHE FORNISCE INFORMAZIONI SULLA RESISTENZA DEI DISPOSITIVI   TECNOLOGIA   VAI ALLA SEZIONE DEDICATA AD ANDROID  I modelli pubblicizzati sono iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone XR, iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone 11, iPhone 11pro e iPhone 11 pro Max. Per l’Antitrust, come si legge in una nota, inoltre, la contestuale indicazione del disclaimer “La garanzia non copre i danni provocati da liquidi”, dati gli enfatici vanti pubblicitari di resistenza all’acqua, è stata ritenuta idonea a ingannare i consumatori non chiarendo a quale tipo di garanzia si riferisse (garanzia convenzionale o garanzia legale), né è stata ritenuta in grado di contestualizzare in maniera adeguata le condizioni e le limitazioni dei claim assertivi di resistenza all’acqua.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Antitrust ha poi ritenuto idoneo a integrare una pratica commerciale aggressiva il rifiuto da parte di Apple, nella fase post-vendita, di prestare assistenza in garanzia quando quei modelli di iPhone risultavano danneggiati a causa dell’introduzione di acqua o di altri liquidi, ostacolando in tal modo l’esercizio dei diritti ad essi riconosciuti dalla legge in materia di garanzia ossia dal Codice del Consumo.

Cronaca tutte le notizie- in tempo reale e sempre approfondite ed aggiornate. SEGUI, LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 38 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:14 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020

ALLE 12:05 DI LUNEDì 30 NOVEMBRE 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Maltempo: temporale e tromba d’aria a Catania
Allagamenti e danni a case e tetti, a Giarre evacuata palazzina
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
28 novembre 2020
23:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una tromba d’aria, formatasi in mare, ha attraversato il lungomare della Plaia a Catania, spostandosi poi nei rioni San Giuseppe la Rena, San Francesco la Rena e al Villaggio Santa Maria Goretti, dove si trova l’aeroporto. I vigili del fuoco del comando provinciale sono intervenuti per danni alle abitazioni e in particolare ai tetti: sono state oltre cinquanta le richieste di soccorso. Sono in corso interventi e verifiche, ma non risultano danni a persone.
Su Catania e provincia piove incessantemente dal pomeriggio.
Diversi automobilisti rimasti bloccati in sottopassi sono stati salvati dai pompieri. A Giarre, in contrada Rovettazzo, per il crollo di un ballatoio e danni alle strutture portanti sono state evacuate da una palazzina di tre piani sei famiglie, in totale 21 persone, comprese due con disabilità.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: spostamenti, coprifuoco e locali: si tratta con le Regioni. Le città si affollano per lo shopping
Toti, creare anche ‘area bianca’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
23:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il governo tratta con le Regioni sulle regole del nuovo Dpcm. A cominciare dalla data dello stop agli spostamenti per i non residenti. In dubbio anche gli orari di apertura di ristoranti e locali e del coprifuoco nazionale. Salvini chiede di ‘non seminare terrore prima del tempo’ sulle regole per le feste. I presidi escludono il ritorno a scuola in presenza a dicembre.
Le Regioni ‘rosse’ che diventino ‘arancioni’, non possono diventare ‘gialle’ prima di 14 giorni, “salvo che la cabina di regia” sul monitoraggio “ritenga congruo un periodo inferiore”. E’ questo l’effetto di una norma inserita nella bozza del decreto Ristori Quater che sarà questa notte sul tavolo del Consiglio dei ministri. “L’accertamento della permanenza per 14 giorni in un livello di rischio o scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive – si legge nel testo – comporta l’applicazione, per un ulteriore periodo di almeno 14 giorni, delle misure relative allo scenario immediatamente inferiore, salvo che la Cabina di regia ritenga congruo un periodo inferiore”.
Introdurre una “zona bianca” per le Regioni in base al rischio covid per consentire “un Natale un po’ più libero all’economia e alla socialità”. E’ la proposta al Governo del presidente della Regione Liguria e vicepresidente della Conferenza delle Regioni Giovanni Toti. “Oltre alle Regioni in area gialla forse è opportuno inserire quelle in area bianca, per consentire ulteriori libertà come i ristoranti aperti alla sera o la possibilità di seguire la messa di mezzanotte, dove il Covid ce lo consente”, spiega Toti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Piemonte passa dalla zona rossa a quella arancione e le strade di Torino si affollano, con veri e propri assembramenti. È bastato che i negozi rialzassero le serrande per vedere le vie del centro cittadino piene di gente e lunghe code sui marciapiedi, senza rispetto del distanziamento. In via Lagrange molti clienti anche davanti ai bar per le consumazioni da asporto come non avveniva nelle scorse settimane.  “Per noi è puro ossigeno” dicono i gestori di un negozio di abbigliamento in una traversa della centralissima via Roma. Tanti commercianti hanno riaperto con sconti e promozioni prolungando così il ‘Black Friday’ e attirando i clienti. “Approfitto degli sconti anche per gli acquisti di Natale, non si sa mai che richiudano tutto” spiega una signora in fila per entrare da ‘Kasanova’. “Questa mattina c’era gente già fuori ancora prima dell’apertura e nella prima mezz’ora abbiamo battuto molti scontrini e riempito buste”, confermano da ‘Zara’ in via Roma.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Milano e la Lombardia da oggi sono in zona arancione e sono tanti i milanesi che nel primo giorno di riapertura dei negozi hanno affollato le vie dello shopping per approfittare delle ultime offerte del Black Friday e per iniziare a fare qualche regalo di Natale. Non succedeva da settimane di vedere corso Vittorio Emanuele, l’arteria pedonale che costeggia il Duomo e dove si trova anche la Rinascente, piena di gente che passeggia con sacchetti e borse.
Anche la Calabria lascia la zona rossa di massime restrizioni anti-Covid. Dall’arancione al giallo passano invece Liguria e Sicilia, sempre per effetto dell’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza, visti i dati del monitoraggio settimanale analizzati dalla Cabina di regia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia cambia insomma di nuovo colore e con esso il grado di limitazioni dei cittadini e delle attività economiche nei diversi territori. Restano rosse Valle d’Aosta, Provincia autonoma di Bolzano, Toscana, Abruzzo e Campania; arancioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Basilicata e Puglia; gialle Veneto, Provincia autonoma di Trento, Lazio, Molise e Sardegna.
Le decisioni sono effetto di un indice di trasmissibilità del virus (Rt) appena sopra la soglia di sicurezza di 1, ma con valori medi tra 1 e 1,25 nella maggior parte delle Regioni e Province autonome (nella settimana 4-17 novembre, calcolato su casi sintomatici).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: servono 2,8mld per tempo pieno per tutti, studio
Tuttoscuola, a elementari ne usufruiscono il 37,8% dei bambini
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
10:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Garantire il tempo pieno a scuola su tutto il territorio nazionale, costerebbe 2,8 miliardi di euro l’anno e richiederebbe 50 mila nuovi posti di lavoro. Oltre a un miliardo di euro di investimento iniziale per approntare i locali di mensa e laboratori.
I calcoli li fa la rivista specializzata Tuttoscuola la quale ricorda che finora quella del tempo pieno è stata una marcia continua, lunga ma anche lenta e che praticamente l’incremento è stato mediamente di un punto percentuale all’anno. Nel 2008-09 le regioni del Sud registravano il 9,8% di classi organizzate a tempo pieno; nel 2019-20 la percentuale è stata del 20%. Su quel territorio dovrebbe, quindi, concentrarsi il maggior sforzo del progetto di generalizzazione.
Nonostante la flessione demografica che sta investendo anche la scuola primaria, il numero di alunni che scelgono il tempo pieno tende ad aumentare. Infatti, mentre dal 2018-19 al 2019-20 il numero complessivo di alunni è diminuito di oltre 53mila unità, quelli iscritti al tempo pieno sono invece aumentati di oltre 16 mila unità.
Attualmente, in base ai dati 2019/20 del Ministero dell’Istruzione, frequentano il tempo pieno nella scuola primaria 923.196 alunni, il 37,8% dei 2.443.889 iscritti.
Conseguentemente non frequenta il tempo pieno il 62,2% di alunni, cioè 1.520.693 di ragazzi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: a Bitti notte trascorsa a spalare fango
Oggi è atteso il capo della Protezione civile Angelo Borrelli
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
29 novembre 2020
10:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata una notte di duro lavoro a Bitti per cercare di liberare il paese dai detriti e dal fango e aiutare la popolazione sfollata dalle proprie abitazioni. In campo Esercito, Protezione civile, Vigili del fuoco, la Polizia Stradale che ha presidiato le strade, gli operai di Forestas, Corpo Forestale, la Croce Rossa e i tantissimi volontari accorsi da ogni paese della Sardegna mossi da una grande solidarietà.
E si continua a cercare il corpo dell’anziana Lia Orunesu travolta dall’acqua dopo aver aperto la porta di casa e ancora dispersa, terza vittima dell’alluvione.
Intanto è atteso oggi a Bitti il capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli che arriverà nel paese barbaricino accompagnato dal responsabile per la Sardegna Antonio Belloi.
Saranno accolti dal sindaco Giuseppe Ciccolini nella sede della ex Pretura dove il Coc si è dovuto trasferire a causa dell’inagibilità del Comune sommerso dai detriti. “Abbiamo passato la notte a spalare fango con la gente terrorizzata dalla pioggia, che purtroppo ha continuato a scendere nelle ore notturne – ha detto Cristian Farina assessore all’Ambiente del Comune -. Non c’è abitazione che non sia stata toccata dal fango e tutte le famiglie sono impegnate nella pulizia. Siamo riusciti a liberare corso Vittorio Veneto e ora il paese è percorribile da una parte all’altra, su piazza Asproni ci lavoreremo oggi. Stiamo intervenendo con urgenza sulla viabilità di campagna dove molti allevatori sono rimasti bloccati, ad alcuni dei quali stamattina abbiamo portato medicine e viveri. Le persone sfollate sono state travolte dalla solidarietà e accolte da parenti e amici e dai nostri B&B, nessuno ha usato i lettini della Croce rossa e le strutture del Comune. In paese ora si può entrare – conclude l’assessore – ma raccomandiamo a tutti di non venire a Bitti se non per le urgenze, si intralciano i lavori che andranno avanti per tutto il giorno”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Agricoltore muore schiacciato dal muletto nel Foggiano
L’uomo aveva 71 anni e stava lavorando a bordo del mezzo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOVINO (FOGGIA)
29 novembre 2020
11:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un agricoltore di 71 anni è morto dopo essere rimasto schiacciato da un muletto in contrada Radogna, nelle campagne di Bovino (Foggia). A quanto si apprende, lavorava a bordo del mezzo ieri pomeriggio quando, per cause in corso di accertamento, il muletto si è ribaltato, schiacciandolo. Sono intervenuti i Vigili del fuoco, che hanno rimosso il mezzo con una gru. Indagini in corso da parte dei Carabinieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: tracima diga a Torpè, famiglie evacuate
Presidente Consorzio, “situazione al momento sotto controllo”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
29 novembre 2020
11:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si vivono momenti di apprensione a Torpè e Posada, i paesi a valle della diga Maccheronis, nel Nuorese, dopo le intense piogge di ieri e stanotte. Paesi già duramente colpiti dalla tragica alluvione di sette anni fa.
Da qualche ora la diga ha iniziato a tracimare, ma per precauzione già da prima erano state evacuate le famiglie che abitano vicino al guado del rio Posada.
“La situazione al momento è sotto controllo – ha detto il presidente del Consorzio di Bonifica della Sardegna Centrale, Ambrogio Guiso -. Stiamo lavorando per monitorare la diga e abbiamo interdetto tutte le strade che portano alle abitazioni a rischio nei due paesi. Sarà una giornata lunga nella quale le persone sfollate continueranno a stare nelle strutture messe a disposizione dei Comuni. Agiremo con la massima cura della sicurezza: le persone potranno tornare a casa solo quando l’emergenza sarà finita”, ha concluso Guiso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Maltempo: danni a Catania, al lavoro per limitare i disagi
Decine gli alberi abbattuti dalla furia del vento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
29 novembre 2020
11:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si contano i danni e si corre ai ripari per limitare i disagi causati dal maltempo che ha colpito ieri Catania. Si sta lavorando per rimuovere le situazioni di maggiore pericolo nel villaggio Santa Maria Goretti, Zia Lisa.
San Giuseppe La Rena e nella zona industriale causate della tromba d’aria e dai violentissimi nubifragi che hanno interessato la zona e soprattutto la zona di sud nei pressi dell’aeroporto di Fontanarossa. Lo rende noto l’ufficio stampa del Comune. Operatori della Multiservizi, della Dusty e della protezione civile comunale e regionale stanno operando insieme ai vigili del fuoco per fronteggiare i gravi danni, soprattutto ai capannoni delle aziende che operano nella zona industriale, rovinando mezzi meccanici e di lavoro, in alcuni casi con vere e proprie devastazioni dei luoghi di lavoro. Numerose le automobili in sosta danneggiate e le parti esterne di alcune abitazioni che sono crollate. Decine gli alberi abbattuti dalla furia del vento e della pioggia, alcuni muri sono crollati e numerosi detriti sono ancora sulle strade e in fase di rimozione. A garanzia della sicurezza dei cittadini, il Cimitero di Acquicella è stato temporaneamente chiuso. Nelle zone interessate agli eventi atmosferici classificati “estremi”, l’assessore alla protezione civile Alessandro Porto e il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, in stretto contatto con il vicesindaco Roberto Bonaccorsi stanno coordinando gli interventi in emergenza. Per segnalazioni, oltre a quelli di pronta emergenza è attivo il numero 095484000 e l’indirizzo email: protezionecivile@comune.catania.it.   METEO   VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO    VAI ALLA POLITICA   VAI ALLO SPORT   VAI AL CALCIO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ordigno esplode sotto auto nel Napoletano, nessun ferito
La notte scorsa a Volla. Danneggiati altri due mezzi.Indagano cc
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2020
11:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un ordigno artigianale sistemato sotto ad un’autovettura è esploso la notte scorsa a Volla nel Napoletano; sono rimaste danneggiate anche altre due auto e sono andati in frantumi i vetri delle abitazioni poco distanti.
L’esplosione non ha provocato feriti. L’automezzo, fanno sapere i carabinieri,è in uso ad una guardia giurata 27enne; l’uomo, ex cantante neomelodico, è incensurato. Sono in corso indagini dei carabinieri della Compagnia di Torre del Greco.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Napoli; festa con giovani in albergo interrotta da Ps
Assembramento e senza mascherine, sanzionate 19 persone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2020
11:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una festa abusiva è stata interrotta dalla polizia ieri sera in un albergo nel centro di Napoli e 19 persone sono state sanzionate in base alla normativa anticovid. Gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, sono intervenuti, infatti, in una struttura alberghiera di Corso Umberto per la segnalazione di una festa con musica ad alto volume e la presenza di numerose persone. I poliziotti, giunti sul posto, hanno appreso dall’addetto alla reception che si stava svolgendo una festa privata organizzata da alcuni ragazzi.
Nell’area comune della struttura, adibita a discoteca, vi erano diversi giovani intenti a ballare creando un assembramento; erano anche privi della mascherina: Alcuni si sono allontanati mentre altri 18, tra i 19 e i 34 anni, sono stati identificati e sanzionati, insieme con l’addetto della reception.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Veneto, 2.617 nuovi positivi e 33 morti in 24 ore
Contagiati da inizio pandemia sono 143.589
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 novembre 2020
11:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 2.617 i positivi in Veneto nelle ultime 24 ore, dato che porta il totale dei contagiati da inizio pandemia a 143.589. Attualmente sono positive 79.711 persone. I deceduti salgono di 33 unità, portando il totale a 3.677.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: incendio nel Cara di Bari, nessun ferito
Distrutte quattro unità abitative
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
29 novembre 2020
11:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un incendio, per cause ritenute accidentali, si è sviluppato all’interno di uno dei moduli del Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Bari-Palese. A quanto si apprende, le fiamme si sarebbero poi propagate ad altre tre unità abitative, danneggiando e rendendo inagibili complessivamente le quattro unità del modulo, due delle quali erano già in disuso da tempo e le altre due occupate da quattro persone.
I migranti, tutti illesi, sono stati trasferiti in altri moduli in attesa della messa in sicurezza. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco per spegnere l’incendio e i poliziotti della Questura di Bari. Attualmente nel Cara sono ospitati 450 richiedenti asilo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: folla in centro Torino per riapertura negozi
Code per serrande di nuovo alzate, ‘per noi è puro ossigeno’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
11:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Piemonte passa dalla zona rossa a quella arancione e le strade di Torino si affollano, con veri e propri assembramenti. È bastato che i negozi rialzassero le serrande per vedere le vie del centro cittadino piene di gente e lunghe code sui marciapiedi, senza rispetto del distanziamento.
In via Lagrange molti clienti anche davanti ai bar per le consumazioni da asporto come non avveniva nelle scorse settimane.
“Per noi è puro ossigeno” dicono i gestori di un negozio di abbigliamento in una traversa della centralissima via Roma.
Tanti commercianti hanno riaperto con sconti e promozioni prolungando così il ‘Black Friday’ e attirando i clienti.
“Approfitto degli sconti anche per gli acquisti di Natale, non si sa mai che richiudano tutto” spiega una signora in fila per entrare da ‘Kasanova’. “Questa mattina c’era gente già fuori ancora prima dell’apertura e nella prima mezz’ora abbiamo battuto molti scontrini e riempito buste”, confermano da ‘Zara’ in via Roma.   PIEMONTE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid, 518 positivi nelle Marche in 24ore
Su 1.921 nuove diagnosi. I sintomatici sono 68
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
29 novembre 2020
12:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 518 i positivi al covid rilevati nelle ultime 24ore nelle Marche su 1.921 tamponi testati nel percorso nuove diagnosi, Lo rende noto il Servizio Sanità della Regione Marche: complessivamente sono stati testati 3.451 tamponi, compresi anche 1.530 nel percorso guariti. La provincia di Pesaro Urbino è quella con più casi con 147, seguita da Macerata con 122, Ancona con 97, Ascoli Piceno con 70, Fermo con 56, oltre a 16 da fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (68), contatti in setting domestico (139), contatti stretti di casi positivi (143), contatti in setting lavorativo (28), contatti in ambienti di vita/socialità (18), contatti in setting assistenziale (4), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (17), screening percorso sanitario (4). Per altri 97 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Toti, Liguria con Rt a 0,76, spero ristoranti aperti a cena
Per feste di Natale. Incide di contagio migliore in Italia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 novembre 2020
12:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con la regione tornata in zona gialla e un Rt (indice di contagio) a “0,76, il migliore in Italia”, il presidente della Liguria Giovanni Toti spera che dal Governo arrivi l’indicazione di poter tenere aperti i ristiranti la sera nel periodo natalizio. Toti, in assenza del presidente Stefano Bonaccini, in qualità di vicepresidente della Conferenza delle Regioni ha convocato per domani alle 17 i colleghi delle Regioni e i presidenti delle Province autonome per esaminare da adottare nel prossimo Dpcm.
“Domani torneremo a incontrare il Governo: ho già presentato le nostre proposte e ritengo che nei giorni delle prossime festività i ristoranti debbano poter rimanere aperti anche la sera, perché già hanno sofferto tanto”, ha detto Toti.
“Certo, non saranno un Natale e un Capodanno con le feste in piazza, non ci saranno veglioni ma comunque i nostri commercianti, artigiani, produttori agroalimentari potranno arricchire le nostre case e le nostre tavole con i loro meravigliosi prodotti e le nostre città saranno belle e illuminate. Per questo abbiamo aiutato i sindaci liguri per allestire le loro città con le luci di Natale che possano ricordare la magia di questo periodo, che neanche il covid deve rovinare fino in fondo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Acquaroli negativo al covid
Presidente Regione Marche ‘resto comunque in isolamento’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
29 novembre 2020
12:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Il risultato del tampone è negativo. Questo non significa nulla per me, poiché devo aspettare il tempo necessario sperando di non diventare positivo e resterò in isolamento”: A comunicarlo è il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, attraverso la propria pagina facebook. “Tutti coloro che sono venuti in contatto con me nella scorsa settimana possono ritenersi tranquilli” aggiunge. Il governatore si era sottoposto al test dopo la positività al covid della moglie, come aveva comunicato lui stesso qualche giorno fa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione in Sardegna: ritrovato corpo anziana dispersa
Terza vittima a Bitti, 89enne travolta da acqua e fango
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
29 novembre 2020
12:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato ritrovato questa mattina il cadavere di Lia Orunesu, l’anziana di 89 anni travolta dalla furia dell’acqua e del fango ieri a Bitti, terza vittima dell’alluvione che ha devastato il paese barbaricino. Il corpo privo di vita della donna era tra i detriti nei pressi del vecchio campo sportivo, a circa un chilometro dalla sua casa, situata vicino a Piazza Asproni, dove ieri è avvenuta la tragedia. A fare la scoperta i volontari della Protezione civile impegnati nei soccorsi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: a Modena kit di prevenzione per stranieri in strada
Mascherine, gel igienizzante e un opuscolo multilingue
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 novembre 2020
12:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La cooperativa Caleidos, che da anni è impegnata insieme all’Azienda Usl di Modena per coordinare le azioni di tutela della salute a favore di richiedenti asilo con problematiche psico-patologiche, sta distribuendo un kit anti-Covid, composto da 7 mascherine chirurgiche, un flacone di gel igienizzante e un opuscolo multilingue con le misure per la prevenzione del contagio.
Destinatari degli oltre 300 kit disponibili sono in particolar modo gli stranieri richiedenti o titolari di protezione internazionale senza rete di accoglienza.
L’iniziativa rientra nel piano di azioni di prevenzione e informazione che mira al contenimento del Covid-19, finanziate dal progetto Fami Start-ER 2. “Oltre alla distribuzione dei kit – spiega Cinzia Zanoli dell’Usl – c’è una costante attività di sensibilizzazione e informazione sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, sulle misure di igiene personale e sulla rete dei servizi socio-sanitari, oltre a una valutazione generale sulle condizioni psico-fisiche e misurazione della temperatura”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Rsa Penisola Sorrentina 39 positivi, nessuno grave
Trentadue ospiti (ultraottantenni) e 7 impiegati nell’assistenza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2020
12:26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 39 le persone che hanno contratto, in varie forme, il Sars-Cov-2 nella casa di riposo San Michele Arcangelo di Piano di Sorrento (Napoli), di cui 32 ospiti e 7 persone impiegate, sotto varie forme, nella loro assistenza. La casa di riposo conta un totale di 25 persone addette tra cucina, pulizia, assistenza, tra queste 4 suore.
Ieri sera sono stati reclutati 2 infermieri in sostituzione di quelli ammalati e ancora se ne cercano altri. I pazienti sono tutti sotto osservazione e al momento sono stati separati i positivi dai negativi grazie anche all’aiuto degli uomini della Protezione Civile e della Croce Bianca della Costiera Sorrentina in cui operano volontari. “Abbiamo fatto la suddivisione destinando due piani ai positivi e uno alle persone che non hanno contratto il virus” ha fatto sapere il direttore della casa di riposo Salvatore Aversa; “appena abbiamo riscontrato la positività di due ospiti abbiamo fatto fare il tampone a tutti e avviato la procedura di assistenza anticovid, questo senza dubbio ha aiutato i nostri anziani a non sviluppare forme aggressive del virus. Hanno sintomi leggeri, un po’ di febbre, inappetenza, astenia. Da ieri sera siamo riusciti a recuperare infermieri in sostituzione di quelli ammalati per poter assistere tutti al meglio”.
Una situazione delicata visto che gli anziani sono ultraottantenni, (tra loro anche una persona di centodue anni e vari novantenni). La casa di riposo è una Fondazione onlus della Curia, con la partecipazione di alcuni privati, e presieduta dal parroco don Pasquale Irolla della chiesa di San Michele. “Sono tutti in condizioni cliniche stazionarie con discreti parametri vitali” ha detto il sindaco di Piano di Sorrento, Vincenzo Iaccarino, medico: “li stiamo seguendo passo passo visto la vulnerabilità dovuta all’età”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Giani, in Toscana 908 nuovi casi su 14.300 tamponi
Nelle ultime 24 ore, effettuati anche 1942 test rapidi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
29 novembre 2020
12:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 908 su 14.376 tamponi molecolari e 1.942 test rapidi effettuati”. Lo rende noto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani su Facebook.
Il post è accompagnato, come già accaduto nei giorni scorsi, da una foto di sanitari. Oggi protagonista è personale dell’ospedale di San Marcello Pistoiese (Pistoia). “Il nostro personale sanitario all’ospedale di San Marcello Pistoiese e in tutta la Toscana – scrive Giani – oltre a curare i pazienti si occupa dei familiari che non possono entrare in ospedale. Siamo orgogliosi di loro e non ci stancheremo mai di ringraziarli”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: sconti e regali Natale, torna shopping a Milano
Passeggiate e compere in primo giorno Lombardia arancione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 novembre 2020
12:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Milano e la Lombardia da oggi sono in zona arancione e sono tanti i milanesi che nel primo giorno di riapertura dei negozi hanno affollato le vie dello shopping per approfittare delle ultime offerte del Black Friday e per iniziare a fare qualche regalo di Natale. Non succedeva da settimane di vedere corso Vittorio Emanuele, l’arteria pedonale che costeggia il Duomo e dove si trova anche la Rinascente, piena di gente che passeggia con sacchetti e borse.
“Siamo usciti di casa per fare una passeggiata e poi ovviamente vedendo i negozi aperti ne abbiamo approfittato per fare qualche compera – ha spiegato Patrizia, a spasso con marito e figlia – e c’è scappato anche qualche regalo di Natale”.
Federica, Sara e Claudia hanno fatto shopping nelle tante catene di fast fashion del centro, “c’è molta gente in giro e anche noi approfittiamo degli ultimi sconti, poi penseremo anche ai regali di Natale”. Elena, che fa la commessa in un negozio di un noto marchio, è soddisfatta delle prime ore di riapertura: “non è andata male, siamo soddisfatti, cercano soprattutto gli sconti del Black Friday. Certo questa domenica è assolutamente molto lontana da una domenica normale degli anni scorsi prina di Natale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, agente Stradale ‘adotta’ nonni in difficoltà
Li assiste e porta loro la spesa, anziani ringraziano questore
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 novembre 2020
13:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Non sto facendo nulla di speciale”. Sono le parole di Giuseppe, poliziotto della Stradale di Bellano (Lecco), che ha adottato come suoi nonni Lucia e Romeo.
Gli porta la spesa e si accerta che stiano bene – è spiegato sulla pagina Facebook della Polizia di Stato -. Poi torna dalla sua famiglia. I due, quasi 90 anni, non hanno parenti vicino che possano occuparsi di loro e in questo periodo, con il Covid, hanno difficoltà a muoversi”.
E così, dopo una telefonata fatta alla vicina caserma della Polizia Stradale, Giuseppe ha cominciato ad occuparsi di loro – racconta la Polizia – . Qualche giorno fa Lucia e Romeo hanno voluto scrivere una lettera di ringraziamento al Questore di Lecco: “Bravo Giuseppe, angelo silenzioso, siamo certi che tanti nonni vorrebbero un nipote come te”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Morto Giorgio Morales, fu due volte sindaco di Firenze
Nardella,fiorentini lo piangono in ricordo sua dedizione a città
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
29 novembre 2020
13:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto l’ex sindaco di Firenze Giorgio Morales, classe 1932. Socialista, fu eletto primo cittadino di Firenze due volte: nel 1989 succedette a Massimo Bogianckino, che dovette lasciare per un infarto, sostenuto da Pci, Psi, Psdi e Pli, nel 1990 formò poi una giunta di pentapartito (Dc, Psi, Pri, Psdi e Pli). Ricandidatosi nel 1995 sotto le insegne di Forza Italia, fu sconfitto da Mario Primicerio.
“Addio a Giorgio Morales, sindaco dal 1989 al 1995 – scrive Nardella su Facebook -. Ricordo con commozione la sua ultima visita a Palazzo Vecchio in occasione del compleanno di Primicerio. I fiorentini lo piangono nel ricordo profondo della sua dedizione al servizio della città. Alla famiglia giunga il nostro più sincero cordoglio”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: sindaco Bitti, 4 volte peggio del 2013
Ciccolini, scenario apocalittico ma il paese ce la farà
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
29 novembre 2020
14:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Lo scenario dell’evento di oggi è apocalittico ed è tre o quattro volte superiore a ciò che si era verificato nel 2013 con il Ciclone Cleopatra”. Lo ha detto il sindaco di Bitti Giuseppe Ciccolini dopo il vertice con il capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli e il presidente della Regione Sardegna Christian Solinas.
“L’acqua adesso ha superato i tre o quattro metri mentre nel 2013 è salita di 1 metro. Sapevamo di non essere al sicuro perché stavamo programmando gli interventi di messa in sicurezza e ora questa situazione ci costringe a rivedere tutto. Ci metteremo forza e tenacia in questo. Il mio pensiero va alle vittime della tragedia, questo è il vero peso per la comunità.
Per il resto ce la faremo anche stavolta”, ha concluso il sindaco del paese barbaricino.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: Gallura risparmiata dal ciclone
Vertice a Olbia con Borrelli, sindaco e Provincia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
OLBIA
29 novembre 2020
14:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La perturbazione meteorologica che ieri ha devastato Bitti e creato disagi in tutto il Nuorese, e che in nottata era atteso si abbattesse sulla Gallura, ha perso vigore e ha risparmiato il nord est Sardegna. Questa mattina il Capo del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, Angelo Borrelli, è atterrato all’aeroporto di Olbia e prima di raggiungere Bitti, ha tenuto un vertice con il sindaco di Olbia, Settimo Nizzi, e con il sub commissario zona omogenea Olbia-Tempio, Pietro Carzedda.
“Abbiamo fatto il punto della situazione e sembrerebbe che la perturbazione stia lasciando la Gallura. Le ultime informazioni raccolte segnalano un netto miglioramento della situazione.
Manteniamo alta l’attenzione in attesa del prossimo bollettino meteo previsto oggi alle ore 14”, spiega il sub commissario di Olbia-Tempio. “Borrelli, con il quale siamo stati in costante contatto per tutta la giornata di ieri in un tavolo permanente con la perfetta e i sindaci della Gallura, ha fatto i complimenti per la perfetta organizzazione che abbiamo messo in piedi come sistema di prevenzione e controllo dell’allerta meteo. Le criticità si sono limitate a un paio di strade chiuse per allagamenti o smottamenti, su cui siamo intervenuti immediatamente limitando al minimo i disagi”.
In tutta la Gallura – ma anche a Sassari, Alghero e Porto Torres – da ieri sera era scattata l’allerta rossa, dato che i bollettini meteo davano la perturbazione in spostamento su tutto il nord dell’isola. Sono stati diramati allarmi da tutti i sindaci e dalla Prefettura, chiedendo alla popolazione di restare a casa e di non occupare i piani bassi delle abitazioni, perché i rischi di inondazioni erano ritenuti elevati. Chiusi parchi e cimiteri in molte località, una prudenza e un’attenzione che resta alta ancora oggi, anche se le condizioni meteo si sono fatte meno minacciose.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: Solinas, burocrazia frena sicurezza
Governatore a Bitti, c’erano le risorse stanziate nel 2013
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
29 novembre 2020
14:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Troppa burocrazia ha impedito di mettere in sicurezza i territori nonostante lo stanziamento di risorse nel 2013 dopo il ciclone Cleopatra. Chiederò d’ora in poi una corsia preferenziale per queste opere, diversamente pagheremo sempre tributi pesanti durante questi eventi”. Lo ha detto il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas giunto a Bitti insieme al presidente del Consiglio regionale Michele Pais. “Abbiamo sorvolato la zona stamattina è ho visto una situazione disastrosa. C’è però una macchina della Protezione civile che sta lavorando bene e voglio ringraziarli tutti”.
“Il mio primo pensiero in questo momento – ha proseguito Solinas – va alle vittime e ai loro familiari. Come Regione abbiamo già deliberato lo stato di emergenza e contiamo da lunedì di riuscire a stanziare le prime risorse per ristorare chi ne ha bisogno. Spero che si riesca a dare aiuto immediatamente alle famiglie senza troppa burocrazia, non è possibile che dopo sette anni non siano state ancora utilizzate le risorse stanziate dopo il Ciclone Cleopatra”, ha concluso il presidente della Regione Sardegna.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uomo ucciso per strada a coltellate a Monza
I fendenti mortali alla gola
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
29 novembre 2020
14:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo di 42 anni è stato ucciso a coltellate per strada nei pressi del centro di Monza. Cristian Sebastiano, 42 anni, residente nel quartiere San Rocco, a pochi passi dal luogo del delitto, ha ricevuto numerose coltellate, quelle mortali alla gola.
L’allarme è stato dato da alcuni passanti. Cruciali per identificare l’assassino saranno le testimonianze dei presenti e le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:a 101 anni sconfigge virus 3 volte;Fontana, che tempra
La richiesta al momento delle dimissioni dall’ospedale di Sondrio: risotto giallo e una porzione di polenta
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 novembre 2020
16:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Una tempra eccezionale”: il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, manda “un grande saluto” a nonna Maria, la centenaria che ha sconfitto tre volte il Coronavirus. “La richiesta al momento delle dimissioni dall’ospedale di Sondrio: risotto giallo e una porzione di polenta”, racconta su Facebook il governatore, a proposito della storia riportata sulle pagine locali del Corriere della Sera e raccontata dalla Provincia di Sondrio.
“Nonna Maria, classe 1919, è sopravvissuta alla Spagnola e si è sposata durante la seconda guerra mondiale – scrive Fontana sui social – Ora, arriva il Covid e lei, tra i rarissimi casi al mondo, lo sconfigge non una, ma due volte. Positiva la prima volta in primavera, è risultata nuovamente positiva, con poca febbre, a settembre. Una tempra eccezionale. La richiesta al momento delle dimissioni dall’ospedale di Sondrio: risotto giallo e una porzione di polenta. Anche se, sono sicuro, il premio più grande è stato tornare dai suoi nipotini. Un grande saluto nonna Maria”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Divisi dal Covid, il saluto tra il papà e i suoi bimbi dal balcone
Lo scatto della mamma esemplare di tanti casi. Il papà dopo la quarantena: ‘Un’emozione rivederli’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La loro è la storia di tante famiglie che si sono viste, in questo periodo, divise dalla pandemia. Lo scatto, fatto nel centro di Roma, è quello di una mamma che osserva il dialogo e i sorrisi tra il suo compagno, in isolamento  a causa della positività al virus, e i suoi bimbi, scesi in strada per salutarlo nella stanza al piano di sotto nella quale si è trovato chiuso per un mese. Una immagine tenera e rivelatrice della situazione in cui si trovano e si sono trovati in molti in questi mesi. “Spero che strappi un sorriso a qualcuno, è un momento di tenerezza”, sottolinea la mamma che ha scattato la foto.
“Mi sono isolato – racconta il papà – dopo che abbiamo scoperto che, per fortuna, il resto della famiglia era negativo. Mi affacciavo per salutarli più meno tutti i pomeriggi. Ci siamo rivisti dopo 25 giorni ed è stato molto emozionante anche se per fortuna in questo le nuove tecnologie ci hanno aiutato a comunicare e a restare in contatto”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: Polstrada in prima linea nei soccorsi
Comandante Testa, sei equipaggi da ieri mattina a Bitti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
29 novembre 2020
17:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Strade cancellate dai detriti da presidiare giorno e notte, soccorsi in arrivo a Bitti da scortare, allevatori e abitanti del paese da raggiungere: una mole di lavoro enorme svolta in queste ore dalla Polizia Stradale di Nuoro, guidata dal comandante Leo Testa.
“Da ieri mattina sono stati inviati a Bitti sei dei nostri equipaggi per i primi soccorsi e per limitare la circolazione nelle strade statali e provinciali che risultavano invase dai detriti dal fango e dall’acqua – ha detto il comandante della Polstrada -. In stretta cooperazione con le altre forze di Polizia, la Protezione civile e i vigili del fuoco ieri mattina abbiamo proceduto alla ricerca delle persone che risultavano scomparse, l’ultima delle quali è stata trovata deceduta stamane. E’ stato necessario adoperarci per provvedere all’evacuazione delle vie a rischio del Comune di Bitti e accompagnare gli abitanti presso le strutture a loro dedicate.
Abbiamo inoltre messo in contatto le famiglie con i loro cari che erano fuori dal paese dopo che le linee telefoniche sono saltate”.
Nonostante i diversi compiti in cui è stata impeganta, la Polstrada non ha perso di vista il presidio delle strade.
“Abbiamo scortato le colonne mobili dei Vvf, della Protezione civile e dei volontari da tutta la Sardegna arrivate arrivati in paese sulla Bitti-Sologo, unica strada trafficabile e accompagnarle al centro di smistamento della Protezione civile.
Al contempo lavoravamo nel presidio di tutte le strade della provincia, da Galtelli a Torpé a Oliena e Siniscola, supportando le operazione della Protezione civile e accompagnando i mezzi in tutte le località richieste. Tutto questo – ha concluso Testa – è stato possibile grazie alla sinergia tra tutti gli enti preposti alla sicurezza dalle popolazioni colpite dall’allavione”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 20.648 positivi e 541 morti
Tasso positività 11,7%, -9 terapie intensive, -420 ricoverati
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
18:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 20.648 i test per il coronavirus risultati positivi nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 541. Il totale dei casi è ora di 1.585.178, le vittime sono 54.904.Gli attualmente positivi sono 795.771 (+6.463), i guariti o dimessi 734.503 (+13.642). Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 176.934 test per il coronavirus, oltre 45 mila meno di ieri, con il consueto calo del weekend. Il rapporto tra positivi è tamponi è invariato all’11,7%. Sono 3.753 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 9 meno di ieri, secondo i dati del ministero della Salute. Nei reparti ordinari si trovano invece ora 32.879 persone, 420 in meno nelle ultime 24 ore. In isolamento domiciliare ci sono ora 759.139 persone (+6.892).
Tra le regioni che registrano il maggior numero di test positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore ci sono Lombardia (3.203), Veneto (2.617), Campania (2.022), Piemonte (2.021), Lazio (1.993), Emilia Romagna (1.850). La Lombardia fa segnare anche 135 vittime – sui 541 totali in Italia -, in aumento rispetto ai 119 di ieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Migranti:barche ammassate provocano danni in porto Lampedusa
Sindaco, con vento di libeccio sono diventate schegge impazzite
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LAMPEDUSA
29 novembre 2020
18:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Questa mattina una forte mareggiata ha investito l’isola di Lampedusa, provocando quello che purtroppo temevamo sarebbe successo e che ho denunciato più volte: le imbarcazioni di migranti, colpevolmente lasciate ammassate al Molo Favaloro dalle Autorità competenti, con il vento di libeccio sono diventate ‘schegge impazzite’ provocando gravi danni all’interno del porto, alle altre barche ormeggiate, e mettendo a rischio le persone che in quel momento si trovavano lì per mettere in sicurezza le loro imbarcazioni ed i loro pescherecci. A questo si aggiunge il danno ambientale, con detriti di ogni tipo che hanno riempito le nostre acque, i fondali e le nostre spiagge”. Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa.
“La situazione è diventata inaccettabile! Sia chiaro – aggiunge Martello – adesso non iniziamo a dire che ‘la colpa è dei migranti’, in questo caso la colpa è di chi dovrebbe smaltire velocemente quelle imbarcazioni una volta giunte a Lampedusa, ad iniziare dall’Agenzia delle Dogane che le prende in custodia quando vengono poste sotto sequestro dopo gli sbarchi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: quarto screening Vo’; Crisanti, adesione altissima
Avremo i risultati nel giro di due settimane
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 novembre 2020
18:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo avuto una adesione altissima, intorno al 90%”: Andrea Crisanti, responsabile del Dipartimento di Biologia Molecolare dell’Università di Padova, si dice soddisfatto dell’affluenza a Vo’ per il quarto ‘giro’ di test sulla popolazione. L’obiettivo era quello di valutare, a distanza di sei mesi, se i 160 abitanti che avevano mostrato la presenza di anticorpi da Covid avessero ancora lo stesso livello di immunizzazione.
“Nel giro di due settimane – sottolinea Crisanti – avremo i risultati”. Vo’ contò il 21 febbraio la prima vittima per Covid in Italia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Promoter uccisa e decapitata, suicida in carcere il killer
Vito Clericó ha ingoiato sacchi di immondizia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
29 novembre 2020
18:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vito Clericó, 64 enne di Garbagnate Milanese (Milano) condannato in secondo grado all’ergastolo per l’omicidio nel 2017 dell’amica Marilena Rosa Re, promoter 58enne uccisa per soldi e fatta a pezzi, si è suicidato nel tardo pomeriggio di oggi nel bagno comune del carcere di Busto Arsizio (Varese). L’uomo ha ingoiato sacchetti dell’immondizia fino a soffocarsi. L’uomo ha lasciato una lettera nella quale ha spiegato il suo gesto criticando l’operato della giustizia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Toti, creare anche ‘area bianca’
Per quelle Regioni dove il virus è meno presente
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 novembre 2020
20:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Introdurre una “zona bianca” per le Regioni in base al rischio covid per consentire “un Natale un po’ più libero all’economia e alla socialità”. E’ la proposta al Governo del presidente della Regione Liguria e vicepresidente della Conferenza delle Regioni Giovanni Toti. “Oltre alle Regioni in area gialla forse è opportuno inserire quelle in area bianca, per consentire ulteriori libertà come i ristoranti aperti alla sera o la possibilità di seguire la messa di mezzanotte, dove il Covid ce lo consente”, spiega Toti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Natale, corsa al tampone per salvare il cenone
A Roma prenotazioni dai privati a ridosso festività
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
08:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A poche settimane dal Natale è iniziata la corsa al tampone in vista del cenone in famiglia. Nei laboratori della Capitale ad esempio iniziano ad arrivare le prime richieste di chi, per ‘proteggere’ i propri cari, vuole sottoporsi al test nei giorni precedenti alle feste. «Sono già circa trecento le persone che hanno prenotato un tampone a ridosso del Natale nei nostri centri – spiega Mariastella Giorlandino, amministratrice delle reti Artemisia Lab che effettuano i test in otto strutture diffuse nel Lazio – noi stiamo prenotando però con l’indicazione di ricontattarci qualche giorno prima per valutare le singole situazioni e stabilire i tempi e la modalità più opportune».
Per Giorlandino «c’è grande confusione nella popolazione sui tamponi e un pò di apprensione in vista del Natale perché si vuole proteggere i familiari più fragili. Stiamo cercando di dare le informazioni più dettagliate e i tempi di esecuzione più adatti – aggiunge – facendo capire che non bisogna avere fretta e anticipare i tempi. Nella sesta giornata dal contatto a rischio, ad esempio, va fatto un antigenico qualitativo e non un quantitativo che deve essere fatto al nono giorno. Il molecolare anche al quinto giorno». Intanto sono oltre 15mila i tamponi rapidi effettuati in dieci giorni solo nelle farmacie del Lazio.
“Soltanto nella giornata ieri sono stati 3.500 – spiega Andrea Cicconetti, presidente di Federfarma Roma – Al momento sono 209 le farmacie nel Lazio che stanno effettuando i tamponi rapidi, ma il numero aumenta di giorno in giorno. Alcune si sono attrezzate con gazebo esterni». Per il cenone di Natale nel Dpcm in arrivo non verranno date indicazioni sul numero dei commensali ma, semmai, raccomandazioni: non più d 6-7 a tavola e tutti dentro la ‘bolla familiare’, ovvero parenti stretti e eventuali conviventi. Con la raccomandazione, nel caso, di sottoporre a test quei parenti che seppur stretti non si frequentano da tempo. Insomma quest’anno prima degli auguri e il brindisi, debitamente a distanza, il tampone se non d’obbligo è caldamente consigliato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gare truccate nelle Asl piemontesi, 15 misure cautelari
Guardia finanza scopre sistema collaudato per truccare appalti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
08:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gare truccate, frodi nelle pubbliche forniture e corruzione all’interno delle Asl piemontesi. Lo ha scoperto la guardia di finanza, che ha eseguito 15 ordinanze di custodia cautelare, smantellando una vera e propria associazione a delinquere. Le indagini coordinate dal procuratore aggiunto, Enrica Gabetta, e dirette dal pm Giovanni Caspani hanno riguardato in particolare tre gare, per un valore complessivo di 3,5 milioni di euro, bandite da Asl To4, A.O.U. Maggiore della Carità di Novara, Asl di Asti e di Alessandria, nonché dall’Azienda Ospedaliera di Alessandria.
L’operazione ‘Molosso’, come è stata ribattezzata, ha fatto emergere un “collaudato e articolato sistema di interazioni fra soggetti privati e commissari di gara finalizzato a truccare le gare d’appalto attraverso la modifica dei relativi capitolati, l’attribuzione di punteggi di favore e la rivelazione di informazioni riservate”. Un quadro, ricostruito anche grazie alle attività di intercettazione telefonica e di pedinamento, che ha portato all’esecuzione delle misure cautelari nei confronti di pubblici dipendenti, commissari di gara e agenti e rappresentanti di alcune imprese accusati, a vario titolo, di corruzione, turbativa d’asta e frode nelle pubbliche forniture.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ucciso a coltellate: fermati due minori
Presunto baby killer, volevo punirlo mia tossicodipendenza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
30 novembre 2020
09:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un 14enne e un 15enne sono stati fermati dai carabinieri perché sospettati di aver aggredito e ucciso a coltellate il 42enne Cristian Sebastiano, ieri a Monza.
Lo ha confermato il Procuratore della Repubblica per i minorenni di Milano Ciro Cascone.
Uno dei due avrebbe detto agli inquirenti di averlo fatto “per punirlo di avermi trascinato nella tossicodipendenza”, ma il movente è al momento ancora al vaglio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Violenta cugina 12enne, ventitreenne arrestato
Accusato atti sessuale con minori e violenza sessuale aggravata
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
RIMINI
30 novembre 2020
09:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un giovane di 23 anni è stato arrestato dai carabinieri di Riccione con l’accusa di aver violentato la cugina di 12 anni. I militari hanno rintracciato il giovane a Firenze e dato esecuzione a un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dal sostituto procuratore, Davide Ercolani, con le accuse di atti sessuali con minori e di violenza sessuale aggravata.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Danza: Roberto Bolle andrò in pensione ad aprile 2022
Etoile protagonista di Stories su Sky Tg24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
15:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Roberto Bolle ha scherzato sul suo futuro di “pensionato”: i ballerini vanno in pensione a 47 anni – spiega -. Io ne ho 45, quindi sto per andare in pensione, andrò in pensione ad aprile 2022. Secondo me è un buon compromesso: fa strano dire che a 47 anni qualcuno vada in pensione, come età umana si è giovani, ma come età tersicorea in realtà non si è più così giovani”. Lo ha detto in un’intervista tv al vicedirettore di Sky TG24 Omar Schillaci in “Roberto Bolle – L’attimo sospeso”, il nuovo appuntamento di Stories, il ciclo di interviste dedicate al mondo dello spettacolo di Sky TG24, in onda domani alle 21 su Sky TG24 anche su Sky Arte venerdì 4 dicembre alle 15.30 e disponibile On Demand.
L’intervista è l’occasione per ripercorrere la strabiliante carriera dell’étoile, ora in libreria con “Parole che danzano”, una sorta di vocabolario di termini che hanno dato e danno senso alla sua vicenda artistica, personale e umana.
Durante il colloquio non manca un pensiero per l’effetto che la pandemia sta avendo su tutte le arti e anche sulla danza: Il mondo dello spettacolo dal vivo – ricorda – è colpito: chi è davanti, ma soprattutto i tantissimi lavoratori che stanno dietro, le tante famiglie che vivono di questo. Sono migliaia di persone in situazioni veramente drammatiche, tanti spettacoli sono cancellati per mesi, non è una situazione a breve termine, ma a lungo termine. Nella danza in questo momento la parte del contatto fisico è quella che manca. Per tutti, ma per un ballerino ancora di più. Siamo abituati ad avere una fisicità molto importante. Dover rinunciare a questa parte, limitarla al massimo, è necessario ma altrettanto difficile.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tu si que vales, record storico show di Canale5
Oltre 6 mln, risultato più alto da 2014.Scheri, edizione al top
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
13:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Record dei record per “Tu si que vales”, lo show su Canale 5: ieri ha avuto il 33,09% con 6 milioni 165 mila spettatori, il risultato di audience piu’ alto dal 2014 ossia delle 7 stagioni di messa in onda. Il programma in questa stagione ha vinto il prime time, 12 puntate 12 vittorie consecutive. Vincitore di questa settima edizione è Andrea Paris che si è aggiudicato 100 mila euro in gettoni d’oro. Prima posizione anche nelle tendenze social italiane. Il successo di “Tu si que vales” e’ trasversale, in particolare nella fascia di eta’ 15-24 anni la share è al 41% e sul target 15-34 anni e’ al 39.50%. Picchi d’ascolto oltre 8 milioni e mezzo alle 21.56 e sul finale lo share è stato del 45.33%. Il premio Tim Vision del valore di 30 mila euro in gettoni d’oro è stato assegnato al campione di memoria Andrea Muzii. Il talent show, fa sapere la produzione Fascino, si appresta ad aprire i casting per la prossima stagione. «Edizione al top per “Tú Sí Que Vales”, ha commentato il direttore di rete Giancarlo Scheri. “Un cast di stelle di prima grandezza – Maria De Filippi, con Gerry Scotti, Sabrina Ferilli e Rudy Zerbi, Belén Rodríguez e Teo Mamuccari, Alessio Sakara con Martín Castrogiovanni – e il team di impareggiabili professionisti di Fascino Pgt, sono gli ingredienti di uno show unico, perfetto per la famiglia davanti alla tv”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Sardegna di Assandira tra passato e futuro
Su Miocinema il dramma di Salvatore Mereu con Gavino Ledda
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
10:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Quando nel ’75 usci’ il suo romanzo autobiografico e nel ’77 i Taviani ne trassero quel capolavoro cinematografico che è Padre Padrone vincendo la Palma d’oro a Cannes, Gavino Ledda fece scalpore. La storia di quel bambino che voleva studiare ma che il padre toglieva da scuola perché aveva bisogno di un aiutante, un guardiano per le sue pecore nei pascoli impervi della Sardegna, quel mondo rurale, quell’educazione durissima, quell’abitare il mondo in fondo come si faceva all’alba del mondo divenne simbolica. Ledda, ormai, da quel tempo e’ un’icona della Sardegna, oltre che dell’emancipazione, nato pastore, passato dall’analfabetismo alla laurea, alla glottologia, all’Accademia della Crusca, alla poesia. E’ tra i protagonisti del potente Assandira di Salvatore Mereu (con le sale chiuse per la pandemia è visibile dal 14 novembre su Miocinema) con Anna Konig, Marco Zucca, Corrado Giannetti, liberamente tratto dal romanzo di Giulio Angioni edito da Sellerio .
La Assandira del titolo e’ l’agriturismo in mezzo al bosco che di notte prende fuoco. Costantino non riesce a salvare il figlio, il maltempo che imperversa, una pioggia infinita – la cronaca triste dell’alluvione nel nuorese ce la rende ancora più viva – spegne l’incendio ma non certo il suo dolore. L’indagine di polizia sulla devastazione e’ solo l’inizio. “Mentirei – sottolinea Mereu – se dicessi che e’ solo l’aspetto sociologico di quello che e’ accaduto negli ultimi anni in Sardegna con il turismo ad avermi motivato, piuttosto e’ il racconto familiare.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Certo, poi c’e’ il racconto della mia isola, e’ casa mia, parlo di cose che conosco. Davanti alla tragedia ecologica, comunque, c’e’ da riflettere senza collocazioni regionali”.
Tradizione e progresso, passato e futuro, padri e figli. È una Sardegna rurale e arcaica, dolente ed emozionante quella raccontata da Mereu, che in Assandira assume la forma di un dramma familiare in cui le diverse anime che la compongono – quella di un padre fortemente legato alle tradizioni della sua terra e quella di un figlio che nel nome del progresso e del profitto vuole trasformare quelle tradizioni in gioco – danno vita ad un noir teso e appassionante. Il film del regista di Bellas mariposas, da lui stesso prodotto con la Viacolvento con Rai Cinema., “e’ stato possibile grazie alla Sardegna Film Commission e alla Rai che ci ha creduto, opere cosi’ , con non attori, girati nella lingua del luogo, non sono facili, ci abbiamo messo cinque anni”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Giani, 893 nuovi casi in Toscana,oltre 10mila tamponi
‘Fieri uomini e donne che lavorano senza sosta per lotta virus’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
30 novembre 2020
09:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I nuovi casi positivi Covid registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 893 su 10.383 tamponi molecolari e 1.027 test rapidi effettuati. Lo ha annunciato Eugenio Giani, presidente della Regione, in un post su Facebook. Il dato dei nuovi positivi vede un leggero calo rispetto a ieri (908), a fronte di un numero di tamponi sensibilmente più basso (ieri erano 14.376).
“Dall’inizio dell’emergenza – ha scritto Giani nel post – lavorano senza sosta con turni logoranti per dare il massimo nella lotta al virus. Siamo fieri delle donne e uomini che ogni giorno e notte salgono sulle ambulanze e auto mediche, a loro va il nostro più grande ringraziamento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: riaprono scuole medie e negozi in Alto Adige
In funzione gli impianti in val Senales, ma solo per allenamenti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
30 novembre 2020
09:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un lockdown di 16 giorni e uno screening di massa, in Alto Adige oggi riaprono tutti i negozi e i mercati alimentari. Riprendono la loro attività anche i parrucchieri e gli estetisti. Bar e ristoranti per il momento possono offrire solo servizio d’asporto, ma venerdì – quando l’Alto Adige dovrebbe uscire dalla zona rossa – probabilmente potranno lavorare dalle 5 alle 18. Oggi è ripresa anche la didattica in presenza in tutte le scuole medie, mentre sul ghiacciaio della val Senales riaprono gli impianti per gli allenamenti della squadre agonistiche.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: gara di solidarietà per Bitti
Sottoscrizione Diocesi Nuoro e aiuti da pastori
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
30 novembre 2020
09:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Diocesi di Nuoro apre una sottoscrizione di solidarietà per l’emergenza nella comunità di Bitti, assumendosi il compito di rendicontare settimanalmente tutte le entrate e informando sull’uso delle somme che verranno donate. E i pastori della Sardegna, nella loro pagine Facebook si preparando ad un concreto sostegno per i “colleghi” colpiti dall’alluvione di sabato.
La Diocesi, come prima donazione, ha messo a disposzione un primo contributo di 20.000 euro per avviare i primi aiuti: opererà sul territorio tramite la Caritas, oltre che con tutti i volontari che segnaleranno la loro disponibilità per interventi urgenti utili a riavviare la vita della comunità.
Chi volesse partecipare alla sottoscrizione può farlo con un proprio contributo utilizzando il seguente IBAN della Diocesi: IT 34 N 0200 817 3020 0000 4299 287, indicando la causale: Emergenza Bitti.
Nel frattempo gli allevatori si stanno organizzando per una “paradura” (la riparazione), un antico gesto di solidarietà del mondo pastorale sardo che vede mobilitati tutti gli allevatori ogni qualvolta uno di loro è in difficoltà a causa di eventi eccezionali. Di norma si tratta di mettere a disposzione mangime, attrezzature e animali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: in arrivo 40 mln dalla Giunta regionale
Pronto emendamento a “manovrina” su misure Covid
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
30 novembre 2020
10:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva il primo stanziamento a favore delle popolazioni colpite dall’alluvione che sabato ha ucciso tre persone in Sardegna. Oggi la Giunta guidata da Christian Solinas presenterà un emendamento ad hoc alla “manovrina” anti-Covid da 473 milioni di euro che sarà discussa in Consiglio regionale a partire dalle 9.30. E’ possibile che la proposta di modifica venga già illustrata in fase di discussione generale. L’ammontare del finanziamento dovrebbe aggirarsi attorno ai 40 milioni di euro.
Intanto, a Roma, un emendamento a firma Italia Viva è stato inserito in legge di Bilancio: “Sono concessi nel limite di 10 milioni per l’anno 2021 per far fronte ai danni occorsi al patrimonio pubblico e privato ed alle attività economiche e produttive relativamente agli eccezionali eventi meteorologici del 28 novembre 2020 che hanno interessato i territori della Regione Sardegna”. Annunciando l’intervento la presidente dei deputati Maria Elena Boschi aveva dichiarato che “da tempo chiediamo di ripristinare l’unita di missione per il dissesto idrogeologico, strumento efficace alla prevenzione e alla messa in sicurezza del territorio, ma ora non è il momento delle recriminazioni. Ora dobbiamo dare soluzioni ed è necessario farlo subito”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha violentato la cugina dodicenne, fermato ventitreenne
La bambina è all’ottavo mese di gravidanza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
RIMINI
30 novembre 2020
10:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un giovane di 23 anni è stato arrestato dai carabinieri di Riccione con l’accusa di aver violentato la cugina di 12 anni. I militari hanno rintracciato il giovane a Firenze e dato esecuzione a un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dal sostituto procuratore, Davide Ercolani, con le accuse di atti sessuali con minori e di violenza sessuale aggravata. Il ragazzo si trova nel carcere fiorentino di Sollicciano, in attesa della convalida dell’arresto.
La bambina è incinta all’ottavo mese di gravidanza. I genitori si erano rivolti ai carabinieri per denunciare ciò che avevano appena scoperto con una visita dal pediatra. Il medico insospettito da un rigonfiamento all’addome, aveva infatti sottoposto la bambina a ulteriori accertamenti scoprendo l’avanzata gravidanza. La bambina, a quel punto, ha raccontato tutto quello che era accaduto, del cugino più grande e dei pomeriggi da soli in casa. I carabinieri hanno scoperto abusi anche nei confronti di un’altra cugina, sempre di 12 anni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ruby ter: legale Berlusconi,deve stare a casa a riposo
‘Peggioramento condizioni salute ultimi giorni,consiglio medici’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 novembre 2020
10:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Negli “ultimi giorni” le condizioni di salute di Silvio Berlusconi, ricoverato a settembre per il Covid e poi guarito, hanno avuto “un’ulteriore forma di ingravescenza”, cioè di peggioramento, rispetto ad “un iter di miglioramento” che si era avuto “in precedenza” e per questo i medici che lo seguono gli hanno consigliato “riposo assoluto domiciliare, di non muoversi e di non svolgere attività”. Lo ha spiegato, producendo documenti medici, il suo legale, l’avvocato Federico Cecconi, nell’udienza nell’aula della Fiera di Milano del processo ‘Ruby ter’, senza chiedere comunque un rinvio per legittimo impedimento. Una situazione quella degli ultimi giorni, ha detto Cecconi, “legata ad un certo attivismo che gli era stato sconsigliato”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: Comune Bitti, non meno di 40mln di danni
Due fiumi di fango si incrociano nel mezzo del paese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NUORO
30 novembre 2020
10:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
All’indomani della visita del capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli e del presidente della Regione Christian Solinas a Bitti, il paese del Nuorese devastato da un’alluvione che ha inghiottito intere vie del centro abitato e provocato tre vittime, si continua a spalare fango e si procede ad una prima conta dei danni. “Nel vertice di ieri con il sindaco Giuseppe Ciccolini si è abbozzata una prima stima dei danni quantificata in circa 40milioni di euro, ma è ancora presto per essere precisi e la cifra potrebbe essere molto più alta – dice l’assessore comunale all’Ambiente Cristian Farina – Il paese è tagliato a croce da due fiumi e quasi tutti i quartieri sono interessati dai danni.
In via Cavallotti e in via Brigata Sassari ci sono case scavate dal fiume che sono inagibili.
E in attesa dell’arrivo in paese del sottosegretario della Difesa Giulio Calvisi, i tecnici dei VVF, della Protezione civile e del Comune con l’assessore Farina, sono al lavoro per controllare la stabilità delle case e delle strade messe a rischio da due fiumi di fango che attraversano il paese. In particolare nella via Brescia e in via Brigata Sassari dove sono state evacuate circa 50 persone. “La visita del VVf e dei tecnici del Comune stamattina, serve a capire quale è il livello di inagibilità di queste abitazioni e di questi quartieri, ma ci vorranno giorni per avere un quadro più preciso della situazione”, aggiunge l’assessore.
Intanto il sindaco Ciccolini ha diramato attraverso Facebook un video alla popolazione in cui spiega il lavoro che è stato fatto in due giorni e quello che sarà fatto nelle prossime ore. Ma soprattutto invita i cittadini a non uscire di casa per non mettersi in pericolo nelle strade piene di detriti che hanno bisogno di qualche giorno ancora per essere liberate.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cirio, inaccettabili le immagini della folla a Torino
Boccia: ‘Nel Dpcm il tema non è il ricongiungimento ma la sanità’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Quello che ho visto ieri in alcune vie a Torino è qualcosa che mi riporta con la mente in estate e non possiamo permettercelo”. Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, commenta così le immagini della folla che ieri hanno accompagnato la riapertura dei negozi. “Quello che è successo ieri a Torino è qualcosa di inaccettabile”, sottolinea ai microfoni di Radio Veronica One. “Questa mattina parteciperò al Comitato per l’Ordine pubblico e chiederò al prefetto interventi rigorosissimi – aggiunge – So che le forze dell’ordine hanno fatto tanto ma evidentemente non basta. I piemontesi si stanno comportando in modo serio, ma laddove ci sono situazioni che scappano di mano bisogna intervenire subito in maniera netta”.
“In Piemonte non stiamo tenendo le scuole chiuse, ma la seconda e terza media in didattica a distanza. Io che ho in mano documenti, dati e conosco il monito degli epidemiologi, se non avessi fatto così sarei stato un irresponsabile” ha precisato poi sulla decisione di proseguire alle medie con la didattica a distanza nonostante la regione sia entrata da ieri in zona arancione. “Non dimentichiamo, quando si richiama la didattica in presenza, che esiste una didattica a distanza che sta funzionando grazie allo sforzo di tanti professori e insegnanti”. “A gennaio, dopo la Befana, si tornerà tutti a scuola in sicurezza. Per sempre” ha detto annunciando un piano trasporti per consentire agli studenti di spostarsi in sicurezza. “Prevede che porteremo tutti a scuola, in sicurezza, con una occupazione che non supererà il 50% dei mezzi, però chiederemo alla scuola di modulare gli ingressi realmente, scaglionandoli al mattino, cosa che non è avvenuta nel programma scolastico di quest’anno”.
Quanto al prossimo Dpcm “segue un iter conosciuto, domani mattina qui in Stato-Regioni avvieremo un confronto – ha spiegato il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia – poi si va in Parlamento come è giusto che sia e dopo il confronto in Aula il presidente del consiglio tirerà le fila”. “Il confronto va avanti tra oggi e domani”, ha aggiunto. “Qui non si tratta di parlare solo del ricongiungimento tra familiari, bisogna invece insistere sul rafforzamento delle reti sanitarie e per evitare la terza ondata bisogna che il rigore e il distanziamento sociale prevalgano su altre cose”. Il mese di dicembre, ha osservato ancora Boccia, “deve coincidere con la messa in sicurezza del Paese, anche se bisogna consentire a tutti di manifestare la propria attenzione verso gli altri, ma questo lo si fa solo stando attenti agli altri”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: un decesso e 183 nuovi casi in Alto Adige
Solo un migliaio i tamponi analizzati
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
30 novembre 2020
11:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un solo decesso e 183 nuovi casi positivi sono stati registrati nelle ultime 24 ore in Alto Adige. I laboratori dell’Azienda sanitaria provinciale hanno però effettuato solo 1.002 tamponi. Sostanzialmente stabile il numero dei ricoveri: sono 278 i pazienti nei normali reparti ospedalieri, 150 quelli nelle cliniche private e 37 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare si trovano 8.495 persone.
Il numero complessivo di persone sottoposte finora alla quarantena sfiora la soglia dei 60 mila (59.785).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, 252 positivi in 24ore nelle Marche
955 tamponi nuove diagnosi, 1.913 testa totali
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
30 novembre 2020
11:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 252 i positivi rilevati nelle ultime 24ore nelle Marche nel percorso nuove diagnosi (955 tamponi), mentre il totale dei tamponi testati è 1.913, compresi anche i 958 del percorso guariti. Numeri più bassi del solito, come ogni lunedì, per il minore numero di test effettuati nella giornata di domenica. Secondo i dati del Servizio Sanità della Regione, la provincia più colpita risulta Pesaro Urbino con 131 casi, seguita da Ancona con 80, Macerata con 17, Fermo con 8, Ascoli Piceno con 7, oltre a 9 da fuori regione.
Questi casi comprendono 36 soggetti sintomatici, contatti in setting domestico (56 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (65), contatti in setting lavorativo (10), contatti in ambienti di vita/socialità (6), contatti in setting assistenziale (2), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (13), screening percorso sanitario (3).
Per altri 61 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 252 i casi di positività al coronavirus tra le nuove diagnosi nelle Marche nell’ultima giornata. Il Servizio sanità fa sapere che i tamponi eseguiti nelle ultime 24ore sono stati 1.913 (955 nuove diagnosi e 958 nel percorso guariti). Il rapporto positivi/tamponi è stato dunque del 26,3% circa considerando solo le nuove diagnosi e del 13,17% sul totale dei test.
Il numero più rilevante di casi si è registrato in provincia di Pesaro Urbino (131); seguono le province di Ancona (80), Macerata (17) Fermo (8), Ascoli Piceno (7); nove casi riguardano persone provenienti da fuori regione. Tra i contagiati vi sono 36 soggetti sintomatici. I casi comprendono anche contatti in setting domestico (56), contatti stretti di casi positivi (65), contatti in setting lavorativo (10), in ambienti di vita/socialità (6), in setting assistenziale (2), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (13), screening percorso sanitario (3). Per altri 61 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tifoso ucciso: gup, omicidio stradale, 4 anni a ultrà
Sentenza in abbreviato, pm chiedevano 16 anni per Manduca
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 novembre 2020
11:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il gup di Milano Carlo Ottone De Marchi ha condannato a quattro anni di carcere per omicidio stradale Fabio Manduca, l’ultrà napoletano imputato con rito abbreviato per aver travolto e ucciso con il proprio suv Daniele Belardinelli, ultrà del Varese morto negli scontri del 26 dicembre 2018, poco lontano dallo stadio di San Siro prima della partita fra Inter e Napoli. Per il quarantenne Manduca, assistito dall’avvocato Eugenio Briatico, i pm di Milano Rosaria Stagnaro e Michela Bordieri avevano chiesto 16 anni di carcere per omicidio volontario col cosiddetto ‘dolo eventuale’.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Scoperta frode milionaria commercio auto
Per gdf evasa Iva per due milioni di euro, 31 indagati
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOLIGNO (PERUGIA)
30 novembre 2020
11:58
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una presunta frode milionaria nel settore del commercio delle auto è stata individuata dalla compagnia di Foligno della guardia di finanza, nell’ambito dell’operazione “Easy car”. Coinvolte due società mentre sono 31 i soggetti denunciati, a vario titolo. Tra i reati contestati, truffa aggravata, falsità ideologica e utilizzo di fatture false per un ammontare di 9 milioni di euro.
Secondo la gdf l’Iva così evasa ammonta a circa 2 milioni di euro.
Secondo gli investigatori la maxi-truffa era basata sull’utilizzo di “cartiere” (società di fatto inesistenti, il cui scopo principale è emettere fatture false al fine di consentire evasione e frodi fiscali). Le auto, provenienti dalla Germania, venivano sottoposte a una serie di cessioni fittizie – ritengono le fiamme gialle – tra le varie ‘cartiere’, in modo da rendere più difficile la ricostruzione contabile dei vari passaggi, per poi essere vendute al consumatore finale “senza che fosse mai avvenuto il previsto versamento dell’Iva”. A completare il quadro, una serie di false attestazioni, presentate ai vari uffici della Motorizzazione civile – riferisce ancora la guardia di finanza -, che servivano a “mascherare” il ruolo delle varie “società fantasma” e a fare risultare come già operato il pagamento delle imposte di cessione.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. LEGGI, INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 35 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:51 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020

ALLE 10:31 DI LUNEDì 30 NOVEMBRE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Con Biden non solo cani, anche un gatto alla Casa Bianca
Tre First Pets dopo Major e Champ per presidente che ama animali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 novembre 2020
13:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non ci saranno solo i due primi cani Major e Champ nella Casa Bianca di Joe Biden: il presidente eletto e la moglie Jill avrebbero deciso di portare con sé anche un gatto quando si trasferiranno il prossimo 20 gennaio nella residenza presidenziale.
Lo riferisce la Cbs su Twitter. “I Biden ci dicono in esclusiva che presto ai due pastori tedeschi si unirà un gattino”, ha fatto sapere la anchor del programma Sunday Morning, Jane Pauley.
A Biden piacciono gli animali da compagnia, come aveva confidato lui stesso alla Fox in settembre, e già allora aveva detto che meditava di prendere un gattino. Quasi tutti i presidenti degli Stati Uniti hanno avuto “first pets” negli anni della Casa Bianca: facendosi accompagnare da Major e Champ, oltre che dal felino ancora senza nome, i Biden ripristineranno in gennaio una tradizione secolare interrotta nei quattro anni della presidenza di Donald Trump.
Ma quella di Joe e Jill è anche una scelta bipartisan, nell’auspicio che la convivenza inizialmente non facile tra le due specie possa riflettersi in disgelo dei rapporti a Capitol Hill dove i repubblicani lo attendono con i fucili puntati? Interpretazioni politiche a parte, altri presidenti Usa hanno accolto cani e gatti nella “prima casa” degli Stati Uniti: da ultimi, Bill Clinton, la moglie Hillary e la figlia Chelsea arrivarono dall’Arkansas con il gatto Sock a cui affiancarono poi il labrador Buddy, mentre nella Casa Bianca di George W.
Bush i piu’ famosi terrier Barney e Miss Beazley fecero ombra alla gattina India “Willie” Bush.
Tra i presidenti “gattari” merita poi una menzione speciale Abraham Lincoln che ne ebbe parecchi, alcuni dei quali randagi, tra cui i celebri gattini Tabby e Dixie, regalo del segretario di stato William Seward, che presero il posto nel suo cuore dopo la decisione di lasciare il cane Fido a Springfield una volta eletto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parigi, scontri alla marcia e un’auto in fiamme
Gruppi black bloc contro polizia ma corteo senza incidenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
28 novembre 2020
16:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La marcia per le libertà a Parigi si è svolta in modo calmo e senza incidenti fin quasi alla sua conclusione. All’arrivo alla Bastiglia, qualche gruppo di black bloc aspettava la polizia per dar vita agli scontri. Lanci di petardi contro risposta con i lacrimogeni, un’auto in fiamme e qualche carica sono per ora il bilancio dei tafferugli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica: 25 anni carcere a gang bracconieri rinoceronti
Confermata in appello pena. ‘Uccisi quasi 100 esemplari’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
19:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Duro colpo al bracconaggio in Sudafrica, dove i membri di una famigerata gang riconosciuta colpevole di aver sterminato quasi 100 rinoceronti in aree protette, sono stati condannati a 25 anni di carcere: sentenza confermata dalla corte d’appello di Makhanda, l’ex Grahamstown.
Una duplice sentenza esemplare, quella emessa contro la gang Ndvolu, considerata dai protezionisti una pietra miliare nella lotta al traffico clandestino di corni di rinoceronte e, in generale, contro la piaga del bracconaggio.
Nella sentenza di primo grado del novembre 2019, confermata, la banda Ndvolu è stata riconosciuta colpevole di 55 capi d’accusa relative all’uccisione di almeno 13 esemplari di rinoceronte, anche se le stime attribuiscono alla banda almeno 100 uccisioni illegali. I media sudafricani raccontano che la gang (due fratelli di cognome Ndvolu e un ranger complice con lo stesso cognome ma descritto come ‘omonimo’ ma non imparentato) normalmente immobilizzavano con freccette paralizzanti sparate da un fucile i pachidermi , i quali poi subivano da vivi l’amputazione del loro corno con una sega e venivano lasciati a morire agonizzanti. Almeno 99 sono le uccisioni attribuite a loro, che non si sono più ripetute da quando i Ndvolu furono arrestati in flagrante nel giugno 2016 nell’area protetta Makana Resort, nello stato di East Cape, con oltre 10 chili di corni di rinoceronte e una sega insanguinata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: centinaia protestano contro chiusura piste sci
Chiedono riapertura prima di Natale almeno dei ristoranti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
28 novembre 2020
17:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di persone – 2.000 secondo gli organizzatori, 400 secondo la polizia – hanno manifestato oggi a Gap, nel sud della Francia, contro la decisione del governo di tenere chiuse gli impianti nelle stazioni sciistiche per tutto il periodo delle feste. I partecipanti hanno risposto all’appello alla protesta lanciato da organizzazioni del settore nelle Alpi francesi.
I manifestanti hanno sfilato fino all’Hotel de Ville (il municipio della città) senza incidenti, chiedendo l’apertura almeno dei ristoranti e dei locali pubblici nelle località di montagna.
Lunedì è in programma una riunione a Parigi di rappresentanti del settore sciistico e il premier Jean Castex, che giovedì ha annunciato che le stazioni di montagna potranno riaprire nel periodo delle feste ma gli impianti di risalita dovranno restare chiusi, promettendo al tempo stesso aiuti ai comuni e agli addetti coinvolti in questa chiusura prolungata. Per il presidente delle Località sciistiche di Francia, Alexandre Maulin, si tratta di “un’aberrazione, trattandosi di un’attività all’aria aperta”. “Totalmente incomprensibile”, è stata la reazione di Jean-Luc Boch, presidente dell’associazione dei sindaci delle stazioni di montagna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Contea in Wisconsin riconta voti, Biden aumenta i consensi
Democratico ne incassa 257 in più, presidente 125
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
17:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una riconta dei voti nella contea di Milwaukee, in Wisconsin, richiesta dal presidente Usa Donald Trump si è conclusa con un aumento dei consensi per il presidente eletto Joe Biden. Lo scrive il Guardian. Il democratico, che aveva un vantaggio di circa 20.000 consensi nella contea, la più popolosa dello stato (460.000 elettori) , ha ricevuto 257 voti in più, contro i 125 di Trump, con un vantaggio netto di 132.
Un’altra riconta richiesta dai repubblicani, nella contea di Dane, si chiuderà domenica sera. Il comitato elettorale di Trump dovrà sborsare circa 3 milioni di dollari per queste operazioni.
Alla fine del nuovo scrutinio, il funzionario della contea di Milwaukee, George Christenson, ha dichiarato che “la riconta dimostra ciò che già sapevamo: che le elezioni nella nostra contea sono giuste, trasparenti, accurate e sicure”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: 4 cristiani uccisi da militanti legati a Isis
Commando irrompe in villaggio, bruciate diverse case
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PALU
28 novembre 2020
17:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Estremisti legati allo Stato Islamico hanno ucciso quattro persone in una remota comunità cristiana sull’isola indonesiana di Sulawesi. Lo riferiscono le autorità precisando che una vittima è stata decapitata e l’altra bruciata viva.
Secondo quanto si è appreso, un gruppo di persone armate di spade e pistola ha teso un’imboscata al villaggio di Lembantongoa nella provincia di Sulawesi, uccidendo diversi residenti e dando alle fiamme alcune abitazioni tra cui una usata per le preghiere, ha detto la polizia. Al momento non sono stati effettuati arresti e non è noto il movente dell’attacco anche se le autorità puntano il dito contro i ‘Mujahideen dell’Indonesia orientale’, uno dei tanti gruppi radicali dell’arcipelago del sudest asiatico che hanno giurato fedeltà all’Isis.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Premier Etiopia, esercito entrato nella capitale del Tigrè
Abiy: ‘A Macallè senza colpire civili innocenti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ADDIS ABEBA
28 novembre 2020
19:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier etiope Abiy Ahmed Ali ha reso noto attraverso la tv di Stato che l’esercito è entrato nella capitale del Tigrè, Macallè. La capitale regionale del Tigrè è stata indicata come l’ultima offensiva di questa operazione militare. “Siamo riusciti ad entrare nella città senza prendere di mira civili innocenti”, ha detto Abiy in un comunicato diffuso dalla televisione di stato etiope Ebc.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nigeria: 43 contadini sgozzati da Boko Haram nel Borno
I corpi trovati in un campo non lontano dalla capitale Maiduguri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
19:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 43 contadini sono stati uccisi da presunti jihadisti di Boko Harma in un campo non lontano da Maiduguri, la capitale dello Stato del Borno, nel nordest della Nigeria. Lo riferiscono due responsabili di una milizia filo-governativa.
“Abbiamo trovato 43 corpi senza vita, tutti sgozzati, e sei persone gravemente ferite”, ha dichiarato Babakura Kolo, responsabili di un gruppo di autodifesa. Il bilancio è stato confermato anche da un altro miliziano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polonia: migliaia di donne in piazza per diritto all’aborto
Marcia per celebrare 102/o anniversario del suffragio femminile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
18:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di donne hanno marciato sabato per le strade di Varsavia, sfidando le misure sanitarie contro il virus per celebrare il 102/o anniversario dell’estensione del diritto di voto alle donne in Polonia ma soprattutto per continuare a protestare contro la sentenza della Corte costituzionale che impone un divieto quasi totale di abortire.
“Non abbiamo ottenuto questi diritti più di un secolo fa per consentire a chi era al potere di toglierci i nostri diritti umani”, hanno spiegato gli organizzatori su Facebook. I partecipanti hanno lanciato traccianti rossi in aria e sventolato bandiere contrassegnate da un fulmine rosso, simbolo del movimento.
Le massicce proteste sono iniziate il 22 ottobre dopo che la Corte Costituzionale, riformata dal partito Legge e Giustizia (PiS) al potere, e in ottemperanza ai suoi desideri, ha bandito l’interruzione volontaria della gravidanza tranne che nei casi di stupro e incesto o quando la vita della madre è in pericolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di donne hanno marciato sabato per le strade di Varsavia, sfidando le misure sanitarie contro il virus per celebrare il 102/o anniversario dell’estensione del diritto di voto alle donne in Polonia ma soprattutto per continuare a protestare contro la sentenza della Corte costituzionale che impone un divieto quasi totale di abortire.
“Non abbiamo ottenuto questi diritti più di un secolo fa per consentire a chi era al potere di toglierci i nostri diritti umani”, hanno spiegato gli organizzatori su Facebook. I partecipanti hanno lanciato traccianti rossi in aria e sventolato bandiere contrassegnate da un fulmine rosso, simbolo del movimento.
Le massicce proteste sono iniziate il 22 ottobre dopo che la Corte Costituzionale, riformata dal partito Legge e Giustizia (PiS) al potere, e in ottemperanza ai suoi desideri, ha bandito l’interruzione volontaria della gravidanza tranne che nei casi di stupro e incesto o quando la vita della madre è in pericolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Melania Trump potrebbe scrivere un libro di memorie
Indiscrezione del New York Post, ‘e i soldi sarebbero suoi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 novembre 2020
19:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Melania Trump starebbe preparandosi a scrivere un libro di memorie una volta lasciata la Casa Bianca: l’indiscrezione, che ha scatenato il sarcasmo della rete e paragoni sfavorevoli con “Becoming”, il memoir di Michelle Obama, è una esclusiva di Page Six, la rubrica di gossip del ‘New York Post’.
“Melania sta avendo incontri per scrivere un libro di memorie”, hanno confidato fonti anonime al quotidiano di Rupert Murdoch. “E i soldi incassati sarebbero suoi. Una chance di guadagnare qualcosa da sola”.
Donald Trump avrebbe incoraggiato la moglie nel progetto che, secondo le fonti, potrebbe portare a un bestseller dal momento che il mercato dei libri su Trump sta andando a gonfie vele, a prescindere se i tomi siano a favore o contro il presidente. Lo stesso Trump, secondo il New York Post, potrebbe strappare un contratto da svariati milioni di dollari per un memoir sul quadriennio alla Casa Bianca una volta finito il mandato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Pennsylvania respinge ricorso Trump
No della Corte suprema a richiesta stop certificazione elezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 novembre 2020
02:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Schiaffo a Donald Trump anche dalla Corte suprema dello stato della Pennsylvania, che ha respinto il ricorso dei repubblicani volto a fermare la certificazione dei risultati delle elezioni presidenziali che danno la vittoria a Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, scomparso il misterioso monolite
Era stato trovato nel deserto dello Utah
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES (USA)
29 novembre 2020
06:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NOV – Il misterioso monolite di metallo trovato in un remoto deserto nell’ovest degli Stati Uniti, che ha scatenato un gioco d’ipotesi internazionale su come fosse arrivato lì, è ora apparentemente scomparso.
L’Ufficio per la Gestione del territorio dello Utah ha detto di aver ricevuto “rapporti credibili” secondo cui l’oggetto era stato rimosso “da sconosciuti” venerdì sera. Il lucido pilastro triangolare che sporgeva per 3 metri e mezzo dalle rocce rosse dello Utah meridionale era stato ufficialmente avvistato il 18 novembre da funzionari locali. Sebbene questi ultimi si fossero rifiutati di rivelare la posizione dell’oggetto per paura che orde di curiosi turisti si sarebbero radunati nella remota landa selvaggia, alcuni esploratori erano stati in grado di rintracciarlo. La notizia della scoperta è diventata rapidamente virale e molti hanno notato la somiglianza dell’oggetto con gli strani monoliti alieni del classico film di fantascienza di Stanley Kubrick ‘2001: Odissea nello spazio’. VIDEO:

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Fukushima: il 65% degli sfollati non vuole ritornare a casa
Dopo quasi 10 anni timori sulla contaminazione dell’ambiente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
29 novembre 2020
08:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 65% dei residenti di Fukushima, costretti ad evacuare a causa della catastrofe nucleare del marzo 2011, non hanno più intenzione di ritornare nella regione. E’ quanto emerge da un’indagine della Università giapponese Kwansei Gakuin, condotta tramite questionari, che per la prima volta in tanti anni fa luce sulle reali intenzioni degli sfollati, e pone seri interrogativi sull’intero processo di ricostruzione dell’area a nord est dell’arcipelago.
Secondo i dati della prefettura di Fukushima, nel mese di ottobre ammontavano a circa 36.900 le persone forzate ad abbandonare le proprie abitazioni all’indomani del disastro. Tra le 552 intervistate che vivevano nei pressi dell’impianto di Fukushima Daiichi prima dell’incidente, 341 hanno escluso la possibilità di un loro ritorno, contro 138 che si sono dimostrate disposte a tornare nella prefettura. Nel questionario, a distanza di quasi 10 anni fa, il 46,1% dei residenti ha riferito di temere una contaminazione dell’ambiente malgrado le operazioni di bonifica del territorio ancora in corso, mentre il 44,8% ritiene di essersi adattato all’attuale posto di residenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: 30 morti e 27 feriti in un attentato suicida
Con un’autobomba nella provincia di Ghazni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
29 novembre 2020
08:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 30 persone, tra cui membri delle forze di sicurezza afghane, sono state uccise e altre 27 ferite in Afghanistan in un attentato suicida con un’autobomba nella provincia di Ghazni. Lo hanno confermato funzionari locali. Baz Muhammad Himmat, capo dell’ospedale pubblico di Ghazni ha detto che 30 corpi e 27 feriti sono stati trasferiti in ospedale.
Secondo le fonti l’attentatore ha fatto esplodere un veicolo pieno di esplosivo fuori dalla base delle forze di protezione pubblica. Nessun gruppo ha ancora rivendicato l’attacco, ma sono abituali attacchi dei talebani contro le forze afghane a Ghazni e in altre province.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera: al voto su imprese responsabili e commercio armi
Incerto esito referendum, governo per il No
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
29 novembre 2020
10:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli svizzeri votano oggi su due referendum promossi dalla società civile. L’iniziativa “Per imprese responsabili”, lanciata da diverse organizzazioni non governative, vuole obbligare le società con sede in Svizzera a rispettare i diritti umani e l’ambiente in patria e all’estero.
La seconda, promossa dal Gruppo per una Svizzera senza esercito e dai Giovani Verdi, vuole agire “contro il commercio di materiale bellico” e impedire il finanziamento di produttori di materiale di guerra nel mondo.
C’è incertezza sull’esito delle votazioni. Governo e Parlamento pur lodando gli obiettivi dei referendum, ritengono eccessive le misure proposte dai promotori e raccomandano di respingere entrambi i testi. Le urne chiudono alle ore 12 e le prime proiezioni sono attese nel primo pomeriggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: opposizione in piazza nonostante il Covid
Manifestazione del Pdm a Multan, chiede dimissioni premier Khan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
29 novembre 2020
10:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante l’aumento dei casi di coronavirus, il Pakistan Democratic Movement (Pdm), un’alleanza di 11 partiti di opposizione pachistani, sta organizzando per oggi una manifestazione antigovernativa nella città orientale di Multan. L’amministrazione locale ha arrestato diversi attivisti del Pdm per impedire la manifestazione, ma i manifestanti hanno continuato ad arrivare. Il Pdm chiede la rimozione del primo ministro Imran Khan e di solito migliaia di persone prendono parte alle loro manifestazioni.
“Se il governo non ferma l’arresto dei nostri lavoratori, ci saranno proteste in ogni angolo del Paese”, ha avvertito il leader dell’opposizione Bilal Bhutto Zardari.
Sempre domenica, Jamaat e Islami, un partito politico-religioso sta organizzando una manifestazione politica nella provincia nord-occidentale di Khyber Pakhtunkhwa contro il governo.
Il Pakistan ha registrato 43 morti e 2.829 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo il ministero della Salute del Paese. Dall’inizio della pandemia, il paese ha registrato 395.185 casi di Covid-19 confermati e 7.985 decessi.
Finora, 339.810 persone sono guarite dalla malattia, di cui 2.257 nelle ultime 24 ore. Il numero di pazienti critici è 2.186 (+14 nelle ultime 24 ore).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia: a Sydney record caldo notturno, timore incendi
Divieto totale di accendere fuochi in alcune zone del Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
11:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La città australiana di Sydney ha avuto la sua notte di novembre più calda mai registrata, con temperature diurne di 40 gradi e una minima di 25,4 gradi. Lo riferisce la Bbc. Il caldo ha spinto i vigili del fuoco del New South Wales a emettere un divieto totale di accendere fuochi per la maggior parte delle zone orientali e nord-orientali dello Stato. I pompieri stanno lottando contro decine di incendi. Le temperature durante il fine settimana sono aumentate vertiginosamente anche in altre parti del Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone, suicidi a ottobre superano totale dei morti Covid
2.153 persone si sono tolte la vita, 2.087 le vittime del virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
11:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giappone registra un numero di morti per suicidio nel solo mese di ottobre superiore a quello delle vittime uccise dal Covid dall’inizio della pandemia. Lo riporta la Cnn citando le statistiche del governo nipponico.
Il mese scorso, secondo l’Agenzia nazionale di polizia del Paese, si sono tolte la vita 2.153 persone: un numero superiore alle 2.087 vittime del Covid-19 nell’intero 2020, secondo i dati del ministero della Salute.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Singapore, madre è infetta, bimbo nasce con anticorpi
Per Oms non è ancora chiara eventuale trasmissione al feto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
12:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una donna di Singapore, infettata dal Covid-19 a marzo mentre era in gravidanza, ha dato alla luce un bambino sano ma che ha nel suo organismo gli anticorpi contro il virus, offrendo un nuovo indizio sulla possibilità che l’infezione possa essere trasferita da madre a figlio. Lo riferisce il Guardian.
L’Organizzazione mondiale della sanità afferma che non è ancora noto se una donna incinta con il Covid-19 possa trasmettere il virus al feto o al bambino durante la gravidanza o il parto. Ad oggi, il virus attivo non è stato trovato in campioni di liquido amniotico o nel latte materno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stato australiano di Victoria, un mese senza Covid-19
E nel Nuovo Galles del Sud, 22 giorni senza contagi locali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
12:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo stato australiano di Victoria – dove si trova la seconda città più popolosa del Paese, Melbourne – non registra nuovi casi, decessi o persone ancora malate di Covid-19 da 30 giorni: lo hanno comunicato le autorità sanitarie statali, citate dalla Cnn.
Il Victoria è stato a lungo l’epicentro della malattia in Australia, ed è stato per mesi in lockdown.
Intanto, nello stato del Nuovo Galles del Sud, il più popoloso dell’Australia, per 22 giorni non ci sono stati contagi locali, ma nelle ultime 24 ore sono stati segnalati quattro casi importati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: vaccino Iran avrà il nome ‘martire Fakhrizadeh’
L’annuncio del capo dell’unità per la lotta al coronavirus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
29 novembre 2020
12:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il capo dell’unità del governo per la lotta al coronavirus, Alireza Zali, ha annunciato che il vaccino contro il coronavirus prodotto in Iran, “che è stato realizzato grazie agli sforzi dell’esperto e ricercatore nucleare Mohsen Fakhrizadeh – assassinato venerdì – e dei suoi colleghi ha raggiunto la fase di test sugli esseri umani”. Il vaccino – ha aggiunto – prenderà il nome di “Martire Fakhrizadeh” in memoria dello scienziato.
Intanto sono 389 i nuovi decessi legati al coronavirus in Iran, portando il bilancio totale a 47.875. Nelle ultime 24 ore, 12.950 persone sono risultate positive al virus, portando il numero dei contagi a 948.749. Lo ha annunciato la portavoce del ministero della Salute Sima Lari, aggiungendo: “Circa 5.859 degli infetti sono in terapia intensiva e altri 658.292 sono guariti. 6.081.952 test sono stati effettuati finora nel Paese”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nigeria: massacro Boko Haram, bilancio sale a 70 morti
Lo rende noto il governatore del Borno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
15:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale a 70 morti il bilancio delle vittime sgozzate dai jihadisti di Boko Haram in un campo non lontano da Maiduguri, la capitale dello Stato del Borno, nel nord-est della Nigeria. Lo rende noto il governatore del Borno Babaganan Umara Zulum parlando dal villaggio di Zabarmari, nei pressi del campo attaccato ieri, dove aveva partecipato ai funerali dei 43 contadini ritrovati sul luogo della strage.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stop al muro, Biden rottama stretta immigrazione di Trump
Nei primi 100 giorni anche la fine del travel ban dall’Islam
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 novembre 2020
16:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stop alla costruzione del muro al confine col Messico e fine del ‘travel ban’ da alcuni Paesi musulmani: così Joe Biden, nei primi giorni alla Casa Bianca, inizierà a rottamare la politica sull’immigrazione che Donald Trump ha realizzato in quattro anni a colpi di decreti, oltre 400. Tra i primi atti di Biden alla Casa Bianca – spiega uno dei suoi consiglieri al sito Axios – anche il blocco dei rimpatri forzati per almeno cento giorni e l’istituzione di una task force per riunire le famiglie di immigrati.
Insieme al segretario per l’Homeland Security Alejandro Mayorkas, il primo ispanico a ricoprire quel ruolo, Biden inviera’ poi al Congresso una legge che indichi un percorso di cittadinanza per 11 milioni di immigrati irregolari e un provvedimento per rafforzare il programma per i Dreamer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: 64 soccorsi sulla Manica nel weekend, anche bimbi
Tentavano di raggiungere le coste inglesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LILLE
29 novembre 2020
16:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sessantaquattro migranti sono stati salvati nel Canale della Manica durante il fine settimana mentre cercavano di raggiungere l’Inghilterra a bordo di imbarcazioni di fortuna. Lo riferiscono le autorità francesi.
Ieri, 45 migranti, tra cui “una donna incinta e diversi bambini” sono stati avvistati e tratti in salvo al largo di Dunquerque a bordo di una piccola imbarcazione in difficoltà, si legge in un comunicato. “Molti di loro erano in uno stato di ipotermia”. Sono stati quindi trasportati a Calais “sani e salvi”.
Un secondo gruppo di migranti è stato salvato nella notte tra sabato e domenica al largo di Pas-de-Calais, a sud di Boulogne-sur-mer. E, anche in questo caso, almeno due bambini erano in uno stato ipotermico. I migranti sono stati soccorsi da un pattugliatore e portate a Boulogne-sur-mer.
Il clima mite di questo fine settimana ha aumentato i timori tra i soccorritori marittimi francesi per un aumento dei tentativi di attraversare la Manica. Ieri, Francia e Gran Bretagna hanno firmato un accordo per porre fine all’immigrazione clandestina via mare che prevede, dal primo dicembre, il raddoppio delle pattuglie francesi e l’utilizzo di radar e droni per individuare le imbarcazioni dei migranti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bielorussia: la piazza anti-Lukashenko cambia tattica
Non più unica manifestazione, ma raduni in ogni distretto Minsk
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
16:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I manifestanti dell’opposizione in Bielorussia sono scesi anche oggi nelle strade della capitale Minsk, come ormai si ripete ogni domenica da tre mesi, per manifestare contro la rielezione di Alexander Lukashenko. Ma con una nuova tattica. Per aggirare la stretta delle autorità contro gli assembramenti nel centro della capitale, sono stati organizzati piccoli raduni in ogni distretto della città.
Secondo i media locali, a Minsk sono state così registrate una ventina di manifestazioni. “Grandi colonne di persone si sono radunate in tutti i distretti, senza eccezioni. La polizia di Lukashenko sta correndo disperatamente da un distretto all’altro”, ha detto il canale dell’opposizione Nexta Live, Telegram, che ha contribuito a coordinare le iniziative in corso. Come nelle settimane precedenti, diverse stazioni della metropolitana nel centro della città sono state chiuse e le reti dei cellulari e di internet sono stata limitate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Thailandia: centinaia marciano su caserma guardie reali
Stravagante dimostrazione con anatre di gomma gonfiabili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BANGKOK, 29 NOV – Centinaia di manifestanti hanno marciato a Bangkok su una caserma delle guardie reali thailandesi sollevando in alto anatre di gomma gonfiabili, una stravagante dimostrazione di forza da parte di un movimento pro-democrazia che chiede di frenare il potere della monarchia.
Il giocattolo giallo è stato imbrigliato come simbolo dai manifestanti, i cui leader hanno sottolineato l’importanza delle tattiche pacifiche nonostante il recente uso di cannoni ad acqua e gas lacrimogeni da parte delle forze di sicurezza. Le richieste di riformare l’inattaccabile monarchia del regno – una volta un argomento tabù a causa di una draconiana legge sulla diffamazione reale – hanno comunque inviato un messaggio forte alla classe politica della Thailandia. La protesta di oggi è l’ultima di una serie quasi giornaliera in tutta Bangkok.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump parla su Fox, ‘elezioni più truccate mai viste’
Prima intervista del presidente Usa dalle elezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 novembre 2020
19:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono state le elezioni più truccate mai viste, una frode assoluta”: lo afferma Donald Trump parlando al telefono su Fox News nella sua prima intervista dalle elezioni. “Abbiamo moltissime prove sul fatto che è stata la più grande frode elettorale della storia americana”, ha aggiunto Trump, tornando a contestare l’esito del voto in tutti gli stati chiave vinti da Joe Biden, dal Wisconsin al Michigan, dalla Pennsylvania alla Georgia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ministro Gb, rischio terza ondata a inizio 2021
Raab non esclude la possibilità di un terzo lockdown nazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inghilterra rischia una terza ondata di coronavirus nell’anno nuovo se non si raggiungerà un giusto equilibrio nelle restrizioni. Lo ha detto il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, riferisce il Guardian.
Il ministro inoltre non ha voluto escludere la prospettiva di un terzo lockdown nazionale nel 2021.
I Comuni voteranno martedì sul sistema di restrizioni a tre livelli che rimpiazzerà il lockdown. Ieri il premier Boris Johnson ha scritto ai deputati Tory nel tentativo di arginare una potenziale ribellione sulle nuove misure anti-Covid, assicurando che termineranno il 3 febbraio, saranno riviste ogni due settimane e procederanno con l’approvazione dei parlamentari.
Il Regno Unito ha riportato oggi altri 208 morti per coronavirus, che portano il totale dei decessi in ospedale a 40.405, riferisce ancora il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: capo esercito, pronti contro ogni aggressione
Kochavi, continueremo contro arroccamento Iran in Siria
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 29 NOV – “Il nostro messaggio è chiaro: continueremo ad operare in maniera vigorosa contro l’arroccamento dell’Iran in Siria e siamo preparati ad ogni forma di aggressione ai nostri danni”. Lo ha detto il capo di stato maggiore dell’esercito israeliano Avi Kochavi in visita questa mattina sul Golan al confine con la Siria, 48 ore dopo l’uccisione dello scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh.
Kochavi ha sottolineato che mentre i comandanti israeliani sul Golan operano “di routine” è “cruciale mantenere attenzione a fronte di possibili sviluppi nella regione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia:per 4 poliziotti violenti chiesta apertura inchiesta
Procura vuole custodia cautelare per i 3 ‘picchiatori’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 novembre 2020
18:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il procuratore di Parigi ha richiesto oggi l’apertura di un’inchiesta nei confronti dei quattro poliziotti accusati di pestaggio del produttore musicale Michel Zecler la settimana scorsa e la custodia cautelare nei confronti di 3 di loro che hanno materialmente picchiato la vittima.
Il provvedimento restrittivo della libertà è stato richiesto per “evitare un rischio di intesa fra gli accusati o di pressioni sui testimoni”, ha spiegato il procuratore Remy Heitz.
Per quanto riguarda il quarto poliziotto, sospettato di aver lanciato il lacrimogeno nello studio di registrazione lanciandolo dall’esterno attraverso una finestra, la procura chiede che venga posto in libertà vigilata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Svizzera boccia il referendum su responsabilità aziendale
Non passa neanche lo stop al finanziamento fabbriche armi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
29 novembre 2020
18:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Doppio “no” dai seggi oggi in Svizzera, dove sono stati bocciati il referendum ‘Per imprese responsabili – a tutela dell’essere umano e dell’ambiente’ e quello ‘Per il divieto di finanziare i produttori di materiale bellico’. Ma l’onore dei promotori della prima iniziativa popolare è salvo. Il referendum che chiedeva alle aziende svizzere di rispettare i diritti umani e gli standard ambientali internazionali anche all’estero ha infatti ottenuto una vittoria morale conquistando una maggioranza del 50,7 % dei consensi nel voto popolare. Tuttavia, trattandosi di una modifica costituzionale, per superare lo scoglio delle urne il testo avrebbe dovuto ottenere la doppia maggioranza del popolo e dei cantoni, mentre solo nove dei 26 cantoni e semi-cantoni della Confederazione hanno votato a favore. Un controprogetto meno esigente elaborato dal Parlamento entrerà automaticamente in vigore. Respinto anche il referendum che chiedeva di vietare gli investimenti finanziari nelle aziende produttrici di materiale bellico che non ha ottenuto la maggioranza dei cantoni. La doppia maggioranza del popolo e dei cantoni era richiesta poiché si tratta di una modifica della Costituzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Manifestazione a difesa della sanità pubblica a Madrid
In piazza 10 mila tra medici e infermieri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
18:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di medici e infermieri hanno sfilato a Madrid a sostegno del sistema sanitario pubblico spagnolo. Secondo gli organizzatori, circa 10.000 persone hanno risposto all’appello della piattaforma Marea Blanca, mentre la prefettura di Madrid non ha ancora fornito i propri dati.
Brandendo cartelli con scritto “una sanità 100% pubblica” e “basta contratti spazzatura”, i manifestanti sono scesi in piazza soprattutto per la tutela del sistema sanitario pubblico gestito dalla regione di Madrid, criticata per la mancanza di investimenti in uno degli epicentri della pandemia in Spagna, e per reclamare contratti precari e salari più bassi che in altre regioni.
La manifestazione è avvenuta due giorni prima dell’inaugurazione dell’ospedale delle pandemie di Madrid, costruito in pochi mesi dalla regione per alleviare il peso sugli ospedali della capitale. Ma in molti tra il personale sanitario temono che il nuovo ospedale, che potrà accogliere fino a 1.000 pazienti, possa assorbire risorse destinate agli altri nosocomi.
Con 1,6 milioni di contagi dall’inizio della pandemia e oltre 44 mila morti, la Spagna è uno dei Paesi europei più colpiti dal Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fauci,americani preparatevi a ondata Covid dopo l’altra
Virologo a Cnn, dopo spostamenti in massa per il Thanksgiving
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 novembre 2020
19:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli americani devono prepararsi ad affrontare “un’ondata dopo l’altra” di Covid-19, dopo che a milioni si sono spostati e poi hanno fatto ritorno a casa per la festività del Thanksgiving: lo ha dichiarato il principale consigliere medico del governo Usa, Anthony Fauci. “Quasi certamente ci sarà un incremento per la gente che si è messa in viaggio”, ha detto Fauci alla Cnn. “Potremmo aspettarci un’ondata dopo un’altra ondata” in due o tre settimane, ha detto il virologo. “Non vogliamo spaventare la gente, ma questa è la realtà”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Storta alla caviglia per Biden, visitato da un medico
L’incidente sabato mentre giocava con uno dei suoi cani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 novembre 2020
23:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden è stato visitato da un ortopedico dopo essersi storto una caviglia mentre sabato giocava con uno dei suoi cani . Lo riporta lo staff spiegando che la visita è stata decisa per eccesso di precauzione. Il presidente eletto starebbe quindi bene. Biden ha compiuto 78 anni il 20 novembre e diventerà il presidente americano più anziano della storia. Durante la campagna elettorale però è stata resa pubblica la situazione del suo stato di salute perfettamente compatibile con l’incarico di presidente. Al momento dell’infortunio Biden stava giocando con Major, un pastore tedesco adottato dalla sua famiglia. L’altro cane di casa è Champ, un altro pastore tedesco acquistato da un allevatore.   VAI ALLA POLITICA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI ALLA CRONACA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Biden sceglie 7 donne per la comunicazione della Casa Bianca
E’ la prima volta nella storia. Jen Psaki nuova portavoce
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 novembre 2020
23:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden e Kamala Harris hanno scelto sette donne per lo staff che alla Casa Bianca dovrà occuparsi della comunicazione.
Oltre a Jen Psaki, che sarà la nuova portavoce, sono state nominate Karine Jean-Pierre vice portavoce, Kate Bedingfield direttrice della comunicazione, Pili Tobar vice direttrice, Elizabeth Alexander portavoce della futura first lady Jill Biden, Ashley Etienne direttrice della comunicazione della vicepresidente, Symone Sanders portavoce della vicepresidente.
Psaki, 41 anni, di origini greche e polacche, è stata durante l’amministrazione Obama portavoce del Dipartimento di Stato e poi direttrice della comunicazione della Casa Bianca.
Attualmente lavora nel transition team del presidente eletto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: boom di casi in Giappone, ma anche suicidi. Fauci: americani preparatevi a un’ondata dopo l’altra
La Francia dovrà rivedere il limite di 30 fedeli in chiesa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
19:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giappone registra il suo record di nuovi casi dall’inizio della pandemia: 2.688 contagi in un solo giorno. Lo ha annunciato il ministero della Salute nipponico, secondo quanto riportano i media internazionali.
Picco anche dei ricoveri (440) nelle terapie intensive del Paese che da giorni ha annunciato di temere una terza ondata dell’epidemia. Dei nuovi casi, 561 sono stati segnalati a Tokyo che per il secondo giorno registra un record di contagi a quota 40.210.
A Tokyo nel tentativo di arginare i contagi le autorità della capitale hanno deciso di chiudere alle 22 gli esercizi commerciali che servono alcol (karaoke compresi) per almeno 3 settimane. Misure che nulla possono, però, contro la strage dei suicidi nella rigida e disciplinata società giapponese. I dati sono impressionanti: nel solo mese di ottobre si sono tolte la vita 2.153 persone, più di quante ne siano morte per Covid dall’inizio della pandemia, 2.087. Il virus corre a una velocità che non si era vista in primavera anche negli Usa, il Paese più colpito in assoluto.
Gli americani devono prepararsi ad affrontare “un’ondata dopo l’altra” di Covid-19, dopo che a milioni si sono spostati e poi hanno fatto ritorno a casa per la festività del Thanksgiving: lo ha dichiarato il principale consigliere medico del governo Usa, Anthony Fauci. “Quasi certamente ci sarà un incremento per la gente che si è messa in viaggio”, ha detto Fauci alla Cnn. “Potremmo aspettarci un’ondata dopo un’altra ondata” in due o tre settimane, ha detto il virologo. “Non vogliamo spaventare la gente, ma questa è la realtà”, ha aggiunto.
Il Consiglio di Stato francese ha ordinato al governo di rivedere entro tre giorni il suo decreto che limita a 30 persone il numero di fedeli autorizzati a partecipare alle cerimonie religiose. “Il Primo ministro deve modificare, entro tre giorni le disposizioni, adottando misure strettamente proporzionate per vigilare sui raduni e le riunioni negli edifici di culto”, ha deciso il più alto tribunale amministrativo francese. Il pronunciamento è arrivato dopo che venerdì la Conferenza episcopale della Francia aveva depositato ricorso presso il Consiglio di Stato contro la decisione del governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: nuove manifestazioni anti-Netanyahu a Gerusalemme
Due generali riserva esigono spiegazioni su acquisto sottomarini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV  – Centinaia di israeliani hanno preso parte la scorsa notte a Gerusalemme – per la 23.ma settimana consecutiva – ad una manifestazione presso la residenza ufficiale del primo ministro in cui hanno invocato le dimissioni di Benyamin Netanyahu in quanto incriminato per corruzione, frode ed abuso di potere. Nel convoglio automobilistico dei dimostranti spiccavano grandi modelli di sottomarini: un riferimento alle accuse rilanciate in questi giorni da generali della riserva (in una vicenda chiamata dalla stampa ‘Dossier 3000’) secondo cui alcuni anni fa Netanyahu avrebbe tenuto all’oscuro i vertici militari sull’acquisto di tre sottomarini in Germania e su un suo possibile ‘nulla osta’ alla vendita all’Egitto di altri sottomarini tedeschi. Due generali della riserva – Amiram Levin e Amy Ayalon – che hanno partecipato ieri ad un’altra manifestazione presso la residenza privata di Netanyahu a Cesarea, hanno dato la loro approvazione alla creazione nel ministero della Difesa di una commissione di verifica su questi episodi.
Manifestazioni di protesta contro Netanyahu, di carattere più limitato, sono avvenute ieri anche in altre località di Israele.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia dovrà rivedere limite di 30 fedeli in chiesa
Lo ordina il Consiglio di Stato. Venerdì il ricorso dei vescovi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 novembre 2020
11:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Stato francese ha ordinato al governo di rivedere entro tre giorni il suo decreto che limita a 30 persone il numero di fedeli autorizzati a partecipare alle cerimonie religiose. “Il Primo ministro deve modificare, entro tre giorni le disposizioni, adottando misure strettamente proporzionate per vigilare sui raduni e le riunioni negli edifici di culto”, ha deciso il più alto tribunale amministrativo francese. Il pronunciamento è arrivato dopo che venerdì la Conferenza episcopale della Francia aveva depositato ricorso presso il Consiglio di Stato contro la decisione del governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: lunedì i funerali dello scienziato nucleare ucciso
Ci saranno solo i comandanti delle forze armate e i familiari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
29 novembre 2020
11:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN- I funerali e la cerimonia di sepoltura dello scienziato nucleare iraniano Mohsen Fakhrizadeh si terranno lunedì solo con la partecipazione dei comandanti delle forze armate e di un gruppo di familiari. Lo ha reso noto l’ufficio per le pubbliche relazioni del ministero della Difesa, aggiungendo che a causa della diffusione del coronavirus le persone non sono chiamate a partecipare alla cerimonia.
Il corpo del ricercatore del ministero della Difesa, assassinato venerdì da sconosciuti, è esposto nel santuario dell’ottavo Imam sciita, Reza, nella città nord-orientale di Mashhad e sarà esposto anche nel santuario della sorella dell’Imam, Hazrat Masoumeh, a Qom e nel mausoleo del defunto leader iraniano Ruhollah Khomeini a Teheran per essere sepolto lunedì nel vicino cimitero di Behesht-Zahra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, da domani coprifuoco a San Francisco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
12:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON – La città americana di San Francisco ha annunciato da domani un coprifuoco e altre restrizioni a causa di un aumento dei casi di coronavirus.
Le attività non essenziali saranno chiuse e le riunioni vietate dalle 22 alle 5: una misura che rimarrà in vigore fino al 21 dicembre, come ha annunciato ieri sera il sindaco London Breed.
Anche la contea di San Mateo vicino a San Francisco è interessata dalle stesse misure.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parigi, disordini alla Marcia per le libertà. Scontri alla Bastiglia
Lanci di petardi contro risposta con i lacrimogeni, un’auto in fiamme e qualche carica sono per ora il bilancio dei tafferugli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 novembre 2020
11:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al primo giorno di “alleggerimento” del lockdown, decine di migliaia di francesi tornano in piazza per la Marcia delle libertà. La protesta contro la legge “liberticida” della “sicurezza globale” – che sempre più esponenti politici chiedono al governo di ritirare – si è infiammata per le violenze della polizia, prima contro i migranti, poi contro il produttore musicale Michel Zecler. Quasi 50.000 persone a Parigi hanno dato vita ad un corteo pacifico, macchiato soltanto dai soliti black bloc che hanno devastato la piazza e si sono scontrati a lungo con la polizia. Un odore fortissimo di lacrimogeni in tutto il quartiere del Marais, nelle strade piene di negozi fra place de la République e la Bastiglia, ha di fatto prolungato di una giornata il lockdown dei commercianti, già duramente colpiti nella loro attività. Per qualcuno di loro, come alcuni negozianti di motociclette sul boulevard Beaumarchais, un edicolante della piazza della Bastiglia, il celebre Café des Phares sulla grande piazza, è andata anche peggio: sono stati incendiati dai black bloc che aspettavano al varco manifestanti e polizia alla fine del percorso.
Nel caso della brasserie e dell’edicola, in parecchi hanno lanciato di tutto contro i camion dei pompieri che tentavano di avvicinarsi alle fiamme per spegnerle. Al di là degli incidenti l’intero corteo di Parigi si è svolto in un clima di grande tensione, anche se sono state sporadiche le violazioni dell’ordine pubblico. Erano in 46.000 secondo il ministero dell’Interno, in testa al corteo c’erano i familiari di alcune delle vittime di violenze della polizia. Campeggiavano striscioni che chiedevano il ritiro della legge, spesso con battute contro il famigerato articolo 24, quello più inviso a chi protesta, che prevede il divieto di fotografare o filmare poliziotti in attività durante le manifestazioni. “Sorridi, sei filmato!” si leggeva in un grande cartello portato da un gruppo di ragazzi sempre molto visibili. Di tanto in tanto, cori ostili alle forze dell’ordine, “Tutti detestiamo la polizia” il più gettonato.
A fronteggiare la protesta, 20.000 gendarmi e poliziotti, ritenuti troppo pochi dal sindacato Alliance per garantire la sicurezza. Il ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, ha postato in serata un tweet in cui “condanna le nuove violenze contro la polizia” e cita la cifra di “37 poliziotti feriti” in Francia. I fermi sono stati 9 a Parigi. A Lione erano in 7.500, a Bordeaux in 6.000, ma migliaia hanno sfilato anche a Marsiglia, Grenoble, Montpellier, Clermont-Ferrand, Caen e in molte altre città, spesso con qualche tafferuglio a margine, soprattutto a Lione. Molti i giornalisti presenti e i rappresentanti di redazioni – come quelli di Le Monde e di Paris Match – non solo per coprire gli eventi ma per manifestare il proprio dissenso con il governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Pennsylvania respinge ricorso Trump
No della Corte suprema a richiesta stop certificazione elezioni. Settimana decisiva per il futuro governo di Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 novembre 2020
11:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Schiaffo a Donald Trump anche dalla Corte suprema dello stato della Pennsylvania, che ha respinto il ricorso dei repubblicani volto a fermare la certificazione dei risultati delle elezioni presidenziali che danno la vittoria a Joe Biden.
Settimana decisiva – intanto – per il futuro governo di Biden. Ufficializzato il team che si occuperà di politica estera e sicurezza, il presidente eletto degli Stati Uniti è pronto ad annunciare nei prossimi giorni la sua squadra economica, indicando chi alla Casa Bianca e nell’esecutivo affiancherà l’azione del segretario al Tesoro Janet Yellen. Restano invece ancora da sciogliere i nodi della Giustizia, del Pentagono e della Cia. Mentre è in arrivo uno ‘zar del Covid’ che avrà il compito di coordinare e supervisionare la lotta alla pandemia, compresa la sfida della distribuzione del vaccino. L’obiettivo è avere un quadro il più completo possibile delle nomine per il 14 dicembre, giorno in cui il collegio dei grandi elettori voterà formalmente l’elezione del nuovo presidente. Così mentre Donald Trump nella sua prima uscita da Washington dopo le elezioni si è riunito con la famiglia a Camp David per passare il weekend del Thanksgiving, Biden nella sua dimora di Wilmington è alle prese con decine di telefonate e di collegamenti via Zoom, nel tentativo di mettere ogni casella al suo posto. Compito tutt’altro che facile, dovendo fare i conti con le pressioni dell’ala progressista dei democratici e con la necessità di rispettare il suo impegno di un governo che sia “lo specchio dell’America”, con una presenza senza precedenti di donne ed esponenti delle minoranze afroamericana e ispanica.
* LA ‘WAR ROOM’ ECONOMICA. Mercoledì dovrebbe essere il giorno della formalizzazione dell’attesissima nomina di JANET YELLEN al Tesoro, già accolta con grande favore dai mercati. Ancora incerto, invece, il nome del futuro consigliere economico della Casa Bianca: in pole position nelle ultime ore il giovane economista BRIAN DEESE, 42 anni, già vice consigliere economico di Barack Obama cha aiutò in particolare nel salvataggio del settore dell’auto dopo la crisi del 2007-2008. Ma il suo attuale ruolo manageriale in BlackRock, la più grande società di investimento al mondo, lo rende inviso alla sinistra dem. Così si fa anche il nome di ROGER FERGUSON, economista afroamericano che è stato ex vice presidente della Fed. Tra le altre poltrone da assegnare quella del rappresentante Usa al commercio, cruciale soprattutto nelle future trattative con la Cina, e quelle dei segretari al commercio e all’agricoltura.
* LA LOTTA AL COVID. Salvo clamorose sorprese il ruolo di punta sarà ricoperto da JEFFREY ZIENTS, l’ex consigliere economico di Obama. Sarà lui lo ‘zar’ che dovrà formare un asse decisivo con chi combatte sul campo contro la pandemia, a cominciare dal numero uno dell’Istituto per le malattie infettive, il virologo ANTHONY FAUCI.
* UNA SVOLTA AL PENTAGONO. Il nome che Biden vorrebbe come segretario alla Difesa è quello di MICHELE FLOURNOY, che diventerebbe la prima donna della storia a capo del Dipartimento. Anche lei si è fatta le ossa con Clinton ed Obama. Ma anche lei è finita nel mirino dei progressisti non solo per essere considerata un ‘falco’, ma anche per aver lavorato in società di consulenza che hanno fatto affari con militari e governi stranieri. Un aspetto che potrebbe creare ostacoli alla sua conferma in Senato. In alternativa si fa il nome di un’altra donna, ELIZABETH RANDALL, ex vice ministro dell’energia, ma anche quello di JEH JOHNSON, ex ministro della sicurezza nazionale di Obama.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
* I DUBBI SU GIUSTIZIA E CIA. Il nome che spicca su tutti per l’agenzia degli 007 è quello di THOMAS DONILON, ex consigliere per la sicurezza nazionale di Obama. Ma in lizza c’è anche il nome di SUE GORDON, ex vice capo dell’intelligence cacciata via a suo tempo da Donald Trump. In pole per la giustizia ci sono due donne dell’ex amministrazione Obama: SALLY YATES, ex vice guardasigilli, e LISA MONACO, ex zarina antiterrorismo. Caldo anche il nome dell’ex Cia MICHAEL MORELL.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Indonesia, 4 cristiani uccisi da militanti legati a Isis
Commando irrompe in villaggio, bruciate diverse case
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
15:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PALU (SULAWESI, INDONESIA) – Estremisti legati allo Stato Islamico hanno ucciso quattro persone in una remota comunità cristiana sull’isola indonesiana di Sulawesi. Lo riferiscono le autorità precisando che una vittima è stata decapitata e l’altra bruciata viva.
Secondo quanto si è appreso, un gruppo di persone armate di spade e pistola ha teso un’imboscata al villaggio di Lembantongoa nella provincia di Sulawesi, uccidendo diversi residenti e dando alle fiamme alcune abitazioni tra cui una usata per le preghiere, ha detto la polizia. Al momento non sono stati effettuati arresti e non è noto il movente dell’attacco anche se le autorità puntano il dito contro i ‘Mujahideen dell’Indonesia orientale’, uno dei tanti gruppi radicali dell’arcipelago del sudest asiatico che hanno giurato fedeltà all’Isis.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, solo con riforme giuste Italia ripartirà
Accelerare sistema giudiziario e pubblica amministrazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
14:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le riforme sono le basi per la ripresa. Solo con le giuste riforme l’Italia può garantire che NextGenerationEU risponda alle aspettative dei suoi cittadini.
Penso, ad esempio, a riforme volte ad accelerare il sistema giudiziario e la pubblica amministrazione, aspetto essenziale per attrarre investimenti e infondere fiducia al settore pubblico”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo intervento all’Università Bocconi.
“Ma anche, aspetto ancora più importante – ha proseguito – garantire ai giovani italiani l’opportunità di trovare un lavoro gratificante.
“Next generation Eu (il Recovery fund) porterà un’ondata senza precedenti di investimenti pubblici per l’economia italiana, ma questo solo se l’Italia entra in gioco, con volontà nell’apportare riforme e un approccio strategico negli investimenti”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, frattura del piede per Biden
Il presidente eletto caduto mentre giocava con il suo cane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
30 novembre 2020
04:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella caduta mentre giocava con uno dei suoi cani, Joe Biden si è procurato delle microfratture al piede destro. E’ quanto emerge dagli accertamenti medici. Il presidente eletto degli Stati Uniti dovrà quindi indossare un tutore per diverse settimane.
Biden ha compiuto 78 anni il 20 novembre e diventerà il presidente americano più anziano della storia. Durante la campagna elettorale è stata resa pubblica la situazione del suo stato di salute: perfettamente compatibile con l’incarico di presidente.
Al momento dell’infortunio Biden stava giocando con Major, un pastore tedesco adottato dalla sua famiglia. L’altro cane di casa è Champ, un altro pastore tedesco acquistato da un allevatore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, incriminati agenti pestaggio
Accusati violenza intenzionale da parte di autorità pubblica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
30 novembre 2020
06:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I 4 agenti di polizia implicati nel pestaggio a Parigi del produttore musicale nero Michel Zecler sono stati incriminati questa notte e 2 di loro sono stati incarcerati, rendono noto fonti giudiziarie.
Tre di loro in particolare sono accusati di “violenza intenzionale da parte di una persona depositaria dell’autorità pubblica (pdap)” e “falso in scrittura pubblica”, in conformità con le richieste della Procura di Parigi fatte ieri dal pubblico ministero Rémy Heitz.
Un video trasmesso dal sito Loopsider aveva mostrato come Zecler fosse stato ripetutamente picchiato da 3 agenti per diversi minuti e sottoposto ad abusi razziali mentre cercava di entrare nel suo studio musicale, all’inizio di questo mese.
Il quarto agente, sospettato di aver lanciato una granata lacrimogena nel seminterrato dell’edificio in cui è avvenuto l’attacco, è stato accusato di “violenza intenzionale” da parte di pdap.
Gli avvocati dei poliziotti hanno rifiutato di commentare la decisione presa oggi del magistrato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I 4 agenti di polizia implicati nel pestaggio a Parigi del produttore musicale nero Michel Zecler sono stati incriminati questa notte e 2 di loro sono stati incarcerati, rendono noto fonti giudiziarie.
Tre di loro in particolare sono accusati di “violenza intenzionale da parte di una persona depositaria dell’autorità pubblica (pdap)” e “falso in scrittura pubblica”, in conformità con le richieste della Procura di Parigi fatte ieri dal pubblico ministero Rémy Heitz.
Un video trasmesso dal sito Loopsider aveva mostrato come Zecler fosse stato ripetutamente picchiato da 3 agenti per diversi minuti e sottoposto ad abusi razziali mentre cercava di entrare nel suo studio musicale, all’inizio di questo mese.
Il quarto agente, sospettato di aver lanciato una granata lacrimogena nel seminterrato dell’edificio in cui è avvenuto l’attacco, è stato accusato di “violenza intenzionale” da parte di pdap.
Gli avvocati dei poliziotti hanno rifiutato di commentare la decisione presa oggi del magistrato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova Zelanda: eruzione vulcano, 13 accusati
22 persone morirono sulla White Island a dicembre dell’anno scorso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
07:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tredici tra enti e persone sono stati incriminati dalle autorità della Nuova Zelanda nell’inchiesta sulla tragedia di White Island, dove a dicembre dell’anno scorso 22 persone rimasero uccise nell’eruzione del vulcano Whakaari.
Lo riporta la Bbc.
Tra gli accusati, dieci parti sono stati incriminati in virtù della legge sulla salute e sicurezza sul lavoro, che prevede una multa fino a 1,5 milioni i dollari neozelandesi (1,06 milioni di dollari). Altri tre sono stati accusati in quanto individui e rischiano fino a 300.000 dollari di multa.
Dovranno comparire in tribunale il 15 dicembre.
Al momento dell’eruzione il 9 dicembre del 2019 sull’isola c’erano 47 persone tra le quali turisti dagli Stati Unit, Gran Bretagna, Germania e Cina. Dall’eruzione del 9 dicembre scorso non sono più tornati visitatori. A un anno di distanza molti dei sopravvissuti stanno ancora ricevendo cure per le ferite riportate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia attacca Cina, ‘tweet ripugnante, lo cancelli’
Ministero Esteri twitta foto soldato Canberra che sgozza afghano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
07:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier australiano ha chiesto le scuse ufficiali alla Cina e la rimozione di una foto ritoccata e postata su Twitter da un portavoce del ministero degli Esteri nel quale si vede un soldato australiano che sgozza un giovane civile afghano.
Pechino “dovrebbe vergognarsi di un tweet del genere” ha attaccato Scott Morrison definendo l’immagine “ripugnante”. La foto, chiaramente modificata al computer, è stata pubblicata dall’alto funzionario cinese Zhao Lijian in seguito all’uscita di un rapporto su crimini commessi dai soldati australiani in Afghanistan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio a Zagabria, focus su cooperazione tra Italia-Croazia
Colloquio con ministro esteri e incontro con comunità italiana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
09:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli esteri Luigi Di Maio è oggi a Zagabria per una riunione del Comitato Bilaterale Italia-Croazia, massimo organo di cooperazione tra i due Paesi. Di Maio ha in programma un incontro bilaterale con il ministro degli esteri croato Gordan Grlic Radman e parteciperà alla sessione plenaria del Comitato, che per il resto dei Ministri si svolgerà da remoto (i ministri italiani da Roma, i croati dai loro Ministeri a Zagabria).
Seguiranno incontri con i rappresentanti della comunità italiana e degli imprenditori del nostro Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Austria, scricchiola il fronte per apertura impianti da sci
Presidente sindaci tirolesi, “numeri non consentono riapertura”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
30 novembre 2020
09:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Austria scricchiola il fronte che vuole aprire gli impianti da sci ancora prima di Natale.
“L’inverno è lungo. Siamo solo all’inizio. Anche se partissimo solo a gennaio, avremmo ancora parecchio da fare. Per il momento né in Austria né in Germania i numeri consentono una riapertura”. Lo afferma il potente presidente del Consorzio dei comuni tirolesi e sindaco del centro sciistico Soelden, Ernst Schoepf, in un’intervista alla Tiroler Tageszeitung Schoepf mette in guardia da una decisione affrettata.
L’obiettivo, ribadisce, è evitare una terza ondata. “Il 70% dei nostri clienti proviene da paesi che attualmente sconsigliano viaggi verso l’Austria. Non tutti gli albergatori vogliono aprire”. Neanche la ripresa dello sci su larga scala solo per i residenti convince Schoepf. “Non ogni lift deve essere in funzione”, commenta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kushner in Arabia Saudita, faccia a faccia con bin Salman
Media, per rilanciare processo normalizzazione con Israele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
30 novembre 2020
09:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consigliere della Casa Bianca – e genero di Trump – Jared Kushner sarà in Arabia Saudita questa settimana per rilanciare il processo di normalizzazione con Israele. Lo riportano i media israeliani secondo cui Kushner sarà accompagnato da Avi Berkowitz inviato Usa per il Medio Oriente.
Kushner incontrerà Mohammed bin Salman a Neom, la stessa località in cui si è svolta la riunione segreta tra il principe saudita, il premier Benyamin Netanyahu e il segretario di stato Usa Mike Pompeo. Kushner andrà anche in Qatar e in altri paesi del Golfo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fauci, americani preparatevi a ondata Covid dopo l’altra
Virologo a Cnn, dopo spostamenti in massa per il Thanksgiving
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
29 novembre 2020
20:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli americani devono prepararsi ad affrontare “un’ondata dopo l’altra” di Covid-19, dopo che a milioni si sono spostati e poi hanno fatto ritorno a casa per la festività del Thanksgiving: lo ha dichiarato il principale consigliere medico del governo Usa, Anthony Fauci. “Quasi certamente ci sarà un incremento per la gente che si è messa in viaggio”, ha detto Fauci alla Cnn. “Potremmo aspettarci un’ondata dopo un’altra ondata” in due o tre settimane, ha detto il virologo. “Non vogliamo spaventare la gente, ma questa è la realtà”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: capo esercito, pronti contro ogni aggressione
Kochavi, continueremo contro arroccamento Iran in Siria
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 29 NOV – “Il nostro messaggio è chiaro: continueremo ad operare in maniera vigorosa contro l’arroccamento dell’Iran in Siria e siamo preparati ad ogni forma di aggressione ai nostri danni”. Lo ha detto il capo di stato maggiore dell’esercito israeliano Avi Kochavi in visita questa mattina sul Golan al confine con la Siria, 48 ore dopo l’uccisione dello scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh.
Kochavi ha sottolineato che mentre i comandanti israeliani sul Golan operano “di routine” è “cruciale mantenere attenzione a fronte di possibili sviluppi nella regione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dua Lipa Star dance pop con live event Studio 2054
Fra ospiti Kylie Minogue, FKA Twigs e in video Cyrus, Elton John
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
13:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Tu vuoi una canzone senza tempo, io voglio cambiare il gioco”. Il primo verso di Future Nostalgia, il brano che ha dato il titolo al secondo album della popstar britannica d’origine kosovara, Dua Lipa, classe 1995, uscito a marzo (disco multiplatino che le ha appena portato sei nomination ai Grammy) dà anche il tono all’ampia visione di Studio 2054 il live event multimediale in streaming di cui la giovane star è stata protagonista il 27 novembre su LiveNow.
Oltre un’ora e 10 di esperienza musicale (più filmati delle prove, backstage e aftershow con la dj The Blessed Madonna, disponibili a seconda del ticket acquistato) diretta da Liz Clare tra concerto, coreografie e inserti video con ospiti come Kylie Minogue (idolo della cantante), Elton John (presente in video per un’esibizione in Rocketman, piano e voce), FKA Twigs, Miley Cyrus (in nuova versione video di Prisoner), Angele, Bad Bunny, J Balvin e Tainy, le dj The blessed Madonna e Buck Betty.
“Ritrovarsi in uno spazio molto sicuro tutti insieme con i ballerini e la band è la cosa più vicina a una performance dal vivo che si possa avere in questo momento – spiega Dua Lipa durante le prove -. Se riusciremo a creare qualcosa di straordinario e divertente che sia eccitante da vedere per chi è a casa, avremo fatto bene il nostro lavoro”. Teatro principale dell’evento un gigantesco capannone industriale, trasformato in discoteca (come evoca il titolo), con aree e suggestioni scenografiche di quattro decadi, dagli anni ’70 ad oggi, tra ballerini anche sui pattini (come in ‘Cool’), enormi hula hoop, oggetti e costumi fluo, pole dance e i cambi di look di Dua Lipa, da un abito bianco sgambato di paillettes a una catsuit nera velata. Tanti anche gli omaggi ai protagonisti dell’universo dance/pop, dalla disco di Donna Summer a Beyonce (ampiamente evocata nelle coreografie di New Rules). Un viaggio attraverso una quindicina di canzoni negli album della cantante, il primo Dua Lipa (2017), Future nostalgia, la più recente versione remix Club Future Nostalgia, e nelle sue collaborazioni con altri artisti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: funerali scienziato ucciso, ‘lo vendicheremo’
Ministro Difesa iraniano, ‘il suo cammino continua’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
30 novembre 2020
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Come soldato, prometto che nessun assassinio o stupido atto resterà senza risposta da parte dell’Iran”. Lo ha detto il ministro della Difesa della Repubblica islamica, Amir Hatami, in un discorso funebre per lo scienziato di punta del programma nucleare iraniano Mohsen Fakhrizadeh, ucciso venerdì scorso in un agguato nei pressi di Teheran.
“Daremo la caccia ai criminali fino alla fine e metteremo in atto il comando della Guida Ali Khamenei di punirli. I nemici hanno cercato di macchiare l’immagine di Fakhrizadeh, dicendo che era il fondatore del programma dell’Iran per la bomba nucleare, ma in realtà la più grande minaccia contro l’umanità sono le armi nucleari che i nemici hanno accumulato”, ha aggiunto Hatami, riferendosi a Israele e Usa. “Il cammino di Fakhrizadeh continuerà”, ha concluso il ministro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina, l’Australia si scusi per i crimini in Afghanistan
Pechino risponde dopo pubblicazione foto soldato australiano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
30 novembre 2020
10:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia “sta reagendo in modo così forte al tweet del mio collega. Significa che pensano che la crudele uccisione di vite afghane sia giustificata? Le vite afghane contano, i soldati australiani non dovrebbero forse vergognarsi?”. Così la portavoce del ministero degli Esteri cinese Hua Chunying ha commentato la richiesta di scuse al governo di Pechino del premier Scott Morrison a causa del post su Twitter del portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian in cui si vede una foto ritoccata con un soldato australiano che sgozza un giovane civile afghano. L’Australia “dovrebbe chiedere scusa – ha detto Hua – per i crimini commessi in Afghanistan”.

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutte le notizie dal Mondo del Calcio sempre aggiornate e complete. SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 31 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:22 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020

ALLE 21:16 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Maradona: polemica in Argentina sui soccorsi. L’omaggio del calcio
Anche gli All Blacks s’inchinano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PROGRESSIVA EVOLUZIONE DEGLI EVENTI LEGATI ALLA NOTIZIA DALLE
11:22 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020
ALLE
11:45 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Polemica in Argentina sui soccorsi a Maradona. Spunta l’audio della telefonata al 118, l’ambulanza arrivata 12′ dopo il malore. Lite sugli scontri alla casa Rosada. Perquisite le case degli autori del selfie. Omaggio a Diego, intanto, dal calcio in tutto il mondo. La Fifa ha disposto 1′ di silenzio per tutte le 211 nazioni aderenti. Prima della gara della Championship di rugby con l’Argentina, l’inchino degli All Blacks: una maglia ‘tutta nera’ numero 10 con il nome di Maradona posata al centro del campo in segno di rispetto davanti alla tradizionale haka.
Omaggio a Diego, intanto, dal calcio in tutto il mondo. La Fifa ha disposto 1′ di silenzio per tutte le 211 nazioni aderenti. Prima della gara della Championship di rugby con l’Argentina, l’inchino degli All Blacks: una maglia ‘tutta nera’ numero 10 con il nome di Maradona posata al centro del campo in segno di rispetto davanti alla tradizionale haka.
L’omaggio a Maradona durante la partita Sassuolo-Inter

E anche gli All Blacks si sono inchinati alla memoria di Maradona. Il fuoriclasse è stato infatti ricordato a Sydney (Australia) prima dell’inizio della partita che ha visto di fronte lo squadrone neozelandese di rugby e la formazione argentina nell’ambito del torneo Tri-Nations.
Il capitano della squadra di casa Sam Cane ha posato una maglia numero 10 degli All Blacks decorata con il nome di Diego Maradona nel cerchio centrale del campo di gioco in segno di rispetto per il campione scomparso davanti alla loro tradizionale haka.
VIDEO:

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Gravina, bene emendamento su versamenti fiscali club
Presidente Figc ringrazia Governo, accolta la nostra proposta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
19:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La presentazione dell’emendamento sulla sospensione dei versamenti fiscali per le società professionistiche e dilettantistiche fino al 30 aprile è una notizia di grande concretezza e un atto dal rilevante significato politico”. Lo afferma il presidente della Figc, Gabriele Gravina.
“Desidero ringraziare il governo perché accoglie le istanze presentate dalla federazione, garantendo un aiuto concreto a tutto il mondo dello sport, di cui il calcio è parte rilevante – prosegue il n.1 federale -. La pandemia di Covid-19 sta mettendo a rischio la prosecuzione delle attività calcistiche, a tutti i livelli, e un provvedimento di questa sensibilità e portata (con la sospensione di tutte le imposte dirette e indirette e dei contributi previdenziali) consente di programmare la definitiva uscita dalla crisi con maggiore tranquillità. Auspico adesso che questo emendamento trovi largo consenso in Parlamento”, conclude Gravina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo-Inter 0-3
Gol di Alexis Sanchez al quarto del primo tempo. Il raddoppio su autogol
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
16:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter batte Sassuolo 3-0.
IL MATCH
Al 4′ – Passaggio di Lautaro Martinez per Alexis Sanchez che insacca all’angolino basso di sinistra alle spalle di Andrea Consigli.
Al minuto n.10, il calcio si ferma. E’ L’omaggio alla memoria di Diego Maradona di Sassuolo e Inter, che bloccano la partita al Mapei Stadium nell’anticipo della nona giornata di A. L’immagine del campione argentino, morto a 60 anni mercoledi’ scorso, sono state proiettate sul maxischermo e a quel punto le due squadre, che giocano col lutto al braccio e hanno osservato 1′ di silenzio all’inizio come disposto dalla Lega di A, hanno fermato il gioco, ripreso poco dopo.
Al 14′ – Autogol di Vlad Chiriches (Sassuolo) che nel tentativo di respingere un cross nell’area piccola spedisce il pallone alle spalle del portiere.
Al 60′ – Gol di Roberto Gagliardini su passaggio di Matteo Darmian.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Conte, sull’Inter si butta negatività a prescindere
‘Dobbiamo essere bravi, ermetici e pensare a noi stessi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
19:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Complimenti ai ragazzi perchè all’Inter non è semplice niente. A prescindere, non si vede l’ora di buttare negatività. Dobbiamo essere bravi, ermetici, pensare a noi stessi e continuare a lavorare. Vedere questo accanimento su di noi crea delle difficoltà ai calciatori. Certe situazioni ci devono dare ancora più forza per dare il meglio di noi stessi”. Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, dopo la vittoria sul Sassuolo.
“Tre mesi fa ho detto determinate cose e non è passato molto tempo, nel bello e nel cattivo tempo bisogna essere uniti – ha aggiunto il tecnico ai microfoni di Sky Sport sul rapporto yta squadra e società -. E’ giusto dividersi i meriti, ma quando ci sono delle critiche non penso che sia giusto che le prendano sempre e solo l’allenatore e i calciatori. Noi come gruppo squadra possiamo essere una soluzione, ma non l’unica soluzione.
Quando la barca è in tempesta bisogna starci tutti sopra, senza lasciare l’allenatore o qualche calciatore affondare. Mi auguro che ora siamo tutti sulla stessa barca”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: Faggiano via per giusta causa, torna Marroccu
Si attende ufficialità per nuovo direttore sportivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 novembre 2020
19:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non si prospetta una separazione semplice quella tra il Genoa e il direttore sportivo Daniele Faggiano. Da fonti vicine alla società si apprende che il dirigente è stato licenziato per giusta causa con accuse circostanziali. Tra i motivi che avrebbero spinto la società a questa decisione vi sarebbe il rapporto con la squadra e una presenza al Signorini non così assidua come si aspettava il club rossoblù.
Faggiano sarà sostituito da Francesco Marroccu che aveva già ricoperto il ruolo di direttore sportivo al Genoa da dicembre 2019 sino al termine dello scorso campionato. Il nuovo dirigente, già oggi al Signorini assieme al presidente Preziosi, sarà ufficializzato con ogni probabilità domani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Benevento-Juventus 1-1
Al gol iniziale di Morata risponde Letizia per i sanniti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
20:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benevento e Juventus 1-1 (1-1) nel secondo anticipo odierno della 9/a giornata di Serie A disputato allo stadio Ciro Vigorito di Benevento. I gol: nel primo tempo Morata per gli ospiti al 21′, pareggio di Letizia per i sanniti al 48′.   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE INCLUSO OVVIAMENTE: TUTTO SU BENEVENTO – JUVENTUS: VIDEO, IMMAGINI, DICHIARAZIONI ED APPROFONDIMENTI   PIEMONTE   VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Maradona: Ancelotti commosso in campo, non trattiene lacrime
1′ silenzio per il Pibe, ed Everton perde col Leeds di Bielsa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
21:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La commozione sul volto, poi le lacrime non più trattenute. Carlo Ancelotti non ce l’ha fatta a nascondere le proprie emozioni durante il minuto di silenzio in onore di Diego Maradona prima del match di Premier tra il suo Everton e il Leeds, guidato dall’argentino Marcelo Bielsa che a sua volta è apparso commosso.
La partita non è poi finita bene per il tecnico italiano, con i Toffies battuti 1-0 per una rete di Raphinha a 11′ dal fischio finale. L’Everton ha incassato così la quarta sconfitta in Premier nelle ultime cinque giornate, scivolando nelle posizioni di rincalzo dopo un inizio di campionato molto promettente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Poker del Moenchengladbach, l’Inter è avvisata
Schalke travolto. Martedì la sfida di Champions con i nerazzurri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
21:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Borussia Moenchengladbach si avvicina a suon di gol alla sfida di ritorno della Champions League contro l’Inter, valida per il Girone B e in programma martedì alle 21. La squadra allenata da Marco Rose ha travolto per 4-0 sul terreno del Borussia-Park di Moenchengladbach lo Schalke 04, nella 9/a giornata della Bundegliga.
Nel primo tempo ha aperto le marcature Neuhaus al 15′ e ha raddoppiato Wendt al 36′. Nella ripresa sono arrivati i gol del figlio d’arte Thuram al 7′ e di Wolf al 35′. In classifica il Borussia Moenchengladbach è settimo con 15 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Fonseca; ‘Scudetto? Juve e Inter restano favorite’
Tecnico ?siamo ancora all’inizio, è presto per fare valutazioni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
13:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Penso che siamo all’inizio e dobbiamo aspettare più giornate per fare una valutazioni, ma non ho dubbi che Juve e Inter lotteranno fino alla fine per la vittoria del campionato”. Lo dice Paulo Fonseca in conferenza stampa alla vigilia del match con il Napoli. Il tecnico della Roma aggiunge: “ci sono altre squadre che possono avvicinarsi. a queste due società, ma ci vorrà ancora un po’ di tempo per dirlo”. Poi una battuta sulla formazione: “Dzeko giocherà, è pronto. Mancini e Ibanez si sono allenati oggi, abbiamo grandi possibilità di averli entrambi per domani sera”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fonseca, buone chance che Ibanez e Mancini giochino
Roma verso sfida a Napoli, ‘Pellegrini e Dzeko saranno titolari’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
14:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mancini e Ibanez oggi si sono allenati, ci sono grandi chance di vederli in campo domani con il Napoli”. A dirlo è Paulo Fonseca nella conferenza stampa che anticipa la partita del San Paolo e in cui svela anche che “Dzeko e Pellegrini saranno titolari”. Nessun riferimento, invece, per Smalling, ormai verso il forfait, mentre a Mkhitaryan e Pedro dedica una menzione speciale. “Stanno facendo molto bene e sono in fiducia – dice il portoghese -. Quanto a Veretout, è un calciatore importante per noi, ma non abbiamo giocatori insostituibili, sono tutti pronti per giocare”.
L’obiettivo di Fonseca per domani è chiaro: “vogliamo essere la squadra che sta giocando con coraggio”. Attenzione, però, a non sottovalutare il Napoli: “ho guardato tutte le loro partite – rivela Fonseca -, sono forti e coraggiosi. Mi aspetto una gara difficile, perché anche quando hanno perso non lo meritavano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: Inzaghi, ‘leggenda, lascia vuoto enorme’
Domani Lazio in campo con scritta “adios” a per il Pibe
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
14:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Maradona lo ricordo con grande piacere nell’ottobre del 2016, quando venne per la partita della pace qui a Roma e io ero già allenatore della Lazio. Venne a Formello e diede una grande carica a tutti. Sicuramente na lasciato un vuoto enorme”. È il pensiero dell’allenatore della Lazio Simone Inzaghi per la scomparsa di Diego Armando Maradona.
“Se ne è andata una leggenda del calcio”, ha detto il tecnico biancoceleste alla conferenza di vigilia di campionato contro l’Udinese. Per l’occasione la Lazio omaggerà il Pibe de oro con la scritta “adios” sulla maglia biancoceleste.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio; Inzaghi, abbiamo dovere di restare tra prime
Tecnico, ‘turn Over? Per me sono tutti titolari’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 novembre 2020
14:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Veniamo da ottime prestazioni e ora siamo di nuovo in alto. Abbiamo il dovere di rimanere lì con le prime. Abbiamo tutte le potenzialità ma ovviamente dipende tutto da noi”. Lo dice Simone Inzaghi alla vigilia della partita contro l’Udinese all’Olimpico. “Da qui a Natale ci saranno tanti banchi di prova e dovremo essere bravi a farci trovare pronti”, aggiunge il tecnico della Lazio in conferenza stampa. Nessun calcolo in vista del big match di Champions in casa del Borussia Dortmund la settimana prossima: “Nella mia testa non c’è turnover. Con cinque cambi a disposizione non esistono distinzioni tra titolari e riserve”, conclude.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: licenziato il ds Faggiano
Annuncio club senza spiegare motivi della decisione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 novembre 2020
14:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il direttore sportivo del Genoa Daniele Faggiano è stato sollevato dall’incarico. Lo ha reso noto la società senza al momento spiegare i motivi della decisione. Faggiano era stato assunto dopo la fine del campionato scorso e aveva contribuito alla campagna di acquisti e cessioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia; Italiano,dobbiamo restare umili e concentrati
Allenatore, anche domani a Cagliari come fosse una finale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 novembre 2020
15:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Cali di concentrazione non possiamo permetterceli, così come non dobbiamo perdere l’umiltà, perché sono sicuro che se venisse a mancare inizieremmo ad avere momenti di difficoltà e a complicare il nostro percorso”. Il tecnico dello Spezia Vincenzo Italiano non vuol sentir parlare di appagamento e di cali di rendimento: nella settimana in cui, dopo aver bloccato sul pari l’Atalanta, hanno conquistato il pass per gli ottavi di Coppa Italia battendo il Bologna, per i liguri la sfida in terra sarda contro il Cagliari in programma domani è l’ennesimo test di maturità ed anche l’occasione per continuare a stupire.
“Sarà un altro test da affrontare come se fosse una finale – ammette Italiano -. I complimenti a me? Fa piacere solo ed esclusivamente che la squadra sia partita bene, che abbia dimostrato di non essere come tutti pensavano, e che abbia messo in mostra qualche ragazzo di qualità, ma sappiamo bene che la strada è ancora lunga e che non dobbiamo abbassare la guardia.
Se dovessero arrivare situazioni negative, spero che non sia per aver aver perso l’umiltà, perché altrimenti ci sarebbe da arrabbiarsi”.
Poi, sulla sfida ai sardi: “Serve massima attenzione, e non può essere altrimenti quando vai a sfidare una squadra che ha giocatori del calibro di Joao Pedro, Pavoletti, Ounas, Rog, Klavan e, che ha un’organizzazione eccellente perché l’allenatore è uno dei più bravi. Dovremo essere incisivi come è accaduto a Bologna” dice Italiano, che per la sfida di domani perde per acciacchi Mattiello, Mora e Pobega. “Ma siamo tanti e pronti ad affrontare un altro esame” dice il tecnico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prandelli, dipende da noi sfruttare assenza di Ibra
Il Milan resta molto forte, chiedo spirito gruppo. Torna Ribéry
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
28 novembre 2020
15:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Con o senza Ibrahimovic il Milan resta una squadra molto forte, dipenderà da noi riuscire a sfruttare l’assenza dello svedese”. Così Cesare Prandelli in attesa di affrontare la capolista domani a San Siro: al contrario della squadra rossonera la Fiorentina ritrova giocatori importanti fra i quali Ribéry e l’ex Bonaventura.”Abbiamo recuperato tutti, ai miei chiedo poche idee ma chiare – ha proseguito il tecnico viola – gruppo – Possiamo pensare di fare una grande partita contro un avversario del calibro del Milan. Ribéry? Deve essere il protagonista della nostra squadra ma evitando di essere dipendenti da lui. La priorità per noi è lo spirito di gruppo, spirito che può portarci a bruciare le tappe”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bonera: “Il Milan sa cosa fare per restare in alto”
‘Squadra ha grande spirito, come per lo scudetto di Allegri’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 novembre 2020
15:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un percorso da giudicare giorno dopo giorno, I ragazzi sanno cosa fare per rimanere in alto, ormai da tempo abbiamo la consapevolezza di essere forti”.
Daniele Bonera spiega così le certezze del Milan capolista in campionato, che anche domani contro la Fiorentina guiderà in panchina in assenza di Stefano Pioli, bloccato da Covid.
“Ci aspetta una partita difficile. Il nostro augurio è restare là in alto il più possibile: quando ci accendiamo dobbiamo sapere che non devono mai mancare spirito di sacrificio e attenzione, sono le cose più importanti per restare in alto fino alla fine”, ha detto l’ex difensore, facendo un paragone fra l’attuale Milan e l’ultimo capace di vincere uno scudetto dieci anni fa con Massimiliano Allegri: “A parte che abbiamo vinto a Napoli, ci lega a quella squadra il grande spirito, la grande voglia di stare a Milanello, lavorare, sacrificarsi l’uno per l’altro, con applicazione: le similitudini ci sono e ci stanno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Liverpool non sa più vincere, 1-1 col Brighton
I ‘Reds’ di Klopp per ora restano comunque in vetta alla Premier
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
15:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Liverpool campione del mondo per club in carica non sa più vincere. La squadra di Juergen Klopp, dopo essere stata sconfitta in casa dall’Atalanta in Champions, non è riuscita ad andare oltre l’1-1 sul terreno dell’American Express Community Stadium di Falmer, contro il Brighton. I ‘Reds’ erano passati in vantaggio con il portoghese Jota al 15′ della ripresa, ma sono stati raggiunti al 45′ su rigore da Gross, che ha firmato l’1-1 finale. Al 20′ del primo tempo il Brighton allenato da Graham Potter aveva sbagliato un altro penalty con Maupay.
Nella classifica della Premier League, dopo 10 giornate, il Liverpool è in vetta alla classifica con 21 punti, ma i suoi inseguitori – Tottenham, a 20 punti; Chelsea e Leicester, a 18 – giocheranno fra domani e lunedì.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, Cagliari-Spezia 2-2
Gyasi 35′ pt, Joao Pedro 7′ st, Pavoletti 13′ st, Nzola 49′ st (r)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
29 novembre 2020
20:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari e Spezia hanno pareggiato 2-2 nel posticipo della nona giornata della Serie A.
Cagliari-Spezia 2-2 finale: Gyasi 35′ pt, Joao Pedro 7′ st, Pavoletti 13′ st, Nzola 49′ st (r). Ripresa vivace, molte le occasioni
Cagliari-Spezia 2-2: 49′ st, Nzola spiazza Cragno e insacca dal dischetto. Rigore concesso per fallo di Klavan ai danni di Piccoli.
Cagliari-Spezia 2-1: al 13′ st azione splendida Ounas-Zappa, palla sul primo palo per Pavoletti che di tacco al volo raddoppia.
Cagliari-Spezia 1-1: al 7′ st Joao Pedro e’ un fulmine in area, si avventa dopo una deviazione e infila Provedel con un diagonale
Cagliari-Spezia 0-1 fine pt: Gyasi al 35′. Predominio ligure, i sardi faticano a reagire. Occasioni: Ounas, Farias 2, Walukiewicz.
Cagliari-Spezia 0-1: al 35′ pt azione travolgente di Simone Bastoni sulla sinistra, mette in area per Gyasi che insacca di prima.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Argentina: nuovo torneo si chiamerà Coppa Maradona
Presentato logo competizione, è un’immagine di Diego del 1986
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
28 novembre 2020
16:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La ‘Copa Liga Profesional’, coppa nazionale calcistica argentina e primo torneo ufficiale organizzato dalla neonata lega professionistica del calcio argentino, ente che fa parte della federcalcio locale, si chiamerà Coppa Diego Maradona. Oggi è stato anche presentato il logo ufficiale della competizione, tratto da un’immagine dell’ex fuoriclasse, di schiena e con l’immancabile numero 10, durante la finale dei Mondiali 1986 contro la Germania.
La prima partita della Coppa Maradona sarà quelle che si giocherà in serata (ora argentina) al Cilindro di Avellaneda tra Racing e Union Santa Fè.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta, Eriksen? Se non gioca chiederà cessione
Ad Inter “era opportunità ma capitano giocatori non funzionali”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
16:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A gennaio, se il giocatore non avrà preso parte ad alcune partite, sarà il primo a chiedere di essere trasferito, ma lo dovremo fare senza polemica”. Lo ha detto l’ad dell’Inter, Beppe Marotta, rispondendo ad una domanda sul futuro di Christian Eriksen, prima di Sassuolo-Inter.
“Capita nell’antologia del calcio che ci siano dei giocatori non funzionali alle linee del sistema di gioco – ha detto ancora il dirigente nerazzurro a Sky Sport -. A gennaio scorso abbiamo colto una opportunità di mercato, non dimentichiamoci che lo abbiamo acquistato per venti milioni ed è un ottimo giocatore.
L’allenatore ha il diritto e dovere, di mettere in campo gli undici giocatori che danno maggiori risposte e garanzie”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: ok a taglio stipendi, club risparmierà 172 milioni
Accordo società, tecnici e giocatori. Koeman: “Scelta d’amore”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
16:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I giocatori del Barcellona hanno raggiunto un accordo con il club per il taglio degli stipendi, nel rispetto dei parametri del ‘salary cup’. Il club blaugrana, dopo l’accordo, risparmierà 122 milioni di retribuzioni fisse; previsto anche un taglio da circa 50 milioni sulle cosiddette retribuzioni variabili su un periodo di tre anni. Per diventare effettivo, l’accordo dovrà essere ratificato a breve da calciatori e staff tecnici. Nei mesi scorsi la vicenda-stipendi era stata oggetto di un contenzioso fra l’ormai ex presidente Josep Maria Bartomeu e lo spogliatoio. Gli ultimi conti del Barca hanno mostrato una perdita di 97 milioni, mentre il debito netto è più che raddoppiato, toccando i 488 milioni.
“Quest’accordo sarà una pietra miliare per reindirizzare l’attuale situazione economica”, si legge in un comunicato del club ‘culé’.
Dell’accordo oggi ha parlato in conferenza stampa, alla vigilia della sfida contro i navarri dell’Osasuna Pamplona, in programma domani alle 14 sul terreno del Camp Nou, l’allenatore Ronald Koeman, definendola “una scelta d’amore per il club”. Il tecnico olandese si è sempre detto disponibile ad adattare il proprio stipendio alle esigenze del club e così ha comunicato le proprie intenzioni a Carles Tusquets, che è il presidente della Commissione di gestione del Barcellona. “Ho comunicato al signor Tusquets – le parole di Koeman – che, se potevo aiutare il club in qualsiasi modo, ero disposto a farlo. A causa di molte circostanze, il club deve essere aiutato e va letto in questo modo anche l’accordo raggiunto con i giocatori. Siamo in un momento in cui bisogna pensare a cosa sia meglio per il club”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo-Inter 0-3
Sanchez, un autogol di Chiriches e Gagliardini firmano successo
(2)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
17:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter batte Sassuolo 3-0 (2-0) nell’anticipo della 9/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno del Mapei Stadium di Reggio Emilia. I gol: nel primo tempo Alexis Sanchez al 4′ e autogol di Chiriches al 14′. Nella ripresa tris di Gagliardini al 15′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Collare d’oro del Coni al Cagliari per i 100 anni
Lettera del presidente Malagò a numero 1 club sardo Giulini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
28 novembre 2020
17:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Coni ha deciso di conferire al Cagliari calcio il Collare d’oro al Merito Sportivo 2020. A comunicarlo ufficialmente al club rossoblù è stato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, con una lettera indirizzata al presidente Tommaso Giulini e al presidente onorario Gigi Riva, già insignito nel 2017 del riconoscimento.
“Il Collare d’oro rappresenta la massima onorificenza sportiva istituita dal Coni per riconoscere i più alti successi sportivi conseguiti dai nostri atleti ed anche i meriti sportivi di Società centenarie o di quei dirigenti sportivi che hanno dedicato una parte importante della loro vita al servizio dello sport”, si legge nella lettera. Il Coni ha così voluto premiare il Cagliari per “l’attività svolta e le benemerenze acquisite in un secolo di vita”. “Vi esprimo i più vivi complimenti del CONI e i miei per il meritato riconoscimento che premia l’impegno e la dedizione alla sviluppo dello Sport espressi dal Cagliari Calcio”, ha concluso Malagò.
“Desidero esprimere i più sinceri e sentiti ringraziamenti a nome mio, del presidente onorario Luigi Riva e di tutta la società Cagliari Calcio per il riconoscimento che il Coni ha ritenuto di accordarci”, la risposta del presidente Tommaso Giulini. “È per noi motivo di grande onore e orgoglio ricevere il prestigioso Collare d’Oro al Merito Sportivo proprio nell’anno in cui celebriamo, insieme a tutto il popolò rossoblù, i primi cento anni di storia del nostro club, la squadra che rappresenta un’intera regione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ranieri, voglio Samp più pratica e meno bella
Tecnico verso il Toro: “Dobbiamo pensare ai 40 punti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 novembre 2020
17:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Voglio rivedere la Samp che conosco: meno bella e più pratica e con quella mentalità che ci ha permesso di uscire dal guado l’anno scorso”. Claudio Ranieri vuole voltare pagina dopo la sconfitta in Coppa Italia col Genoa e chiede alla sua squadra di “saper reagire”. Lunedì si va a Torino con Quagliarella che potrebbe recuperare dopo il problema alla coscia sinistra ma Ranieri deciderà domani nella rifinitura mentre è più difficile il ritorno di Colley che ha un problema di gastrite.
Ai canali ufficiali del club ligure l’allenatore parla poi dei granata: “Era normale che il Torino impiegasse un po’ di tempo per memorizzare i principi tattici del nuovo allenatore.
Fanno girare palla velocemente con uno, massimo due tocchi e quando si va in pressione è molto difficile rubargli palla. 10 o 12 giocatori miei hanno giocato con lui, lo conoscono perfettamente”. È una Samp che arriva da due sconfitte in campionato e dal ko in Coppa Italia: “Siamo in un momento delicato perchè avevamo fatto male all’inizio e poi bene: quando io dicevo “40 punti” qualcuno pensava già di andare oltre.
Abbiamo voluto fare un passo più lungo e non eravamo preparati”, conclude tecnico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tripletta di Mahrez, 5-0 del City al Burnley
Algerino trascina la squadra di Guardiola, che risale in Premier
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
18:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester City di Pep Guardiola torna travolgente e s’impone 5-0 nella sfida della 10/a giornata di Premier League che, sul terreno amico dell’Etihad Stadium, lo opponeva al Burnley. Ha aperto la saga del gol Riyad Mahrez dopo 6′, su assist di Kevin De Bruyne. Lo stesso algerino ha firmato il raddoppio al 22′, Mendy al 41′ ha calato il tris. Nella ripresa sono arrivati altri due gol: di Ferran Torres al 21′ e ancora di Mahrez – che dunque ha firmato un tripletta – al 24′.
I ‘citizens’ salgono all’8/o posto in classifica, con 15 punti, gli stessi dell’Aston Villa, che però ha una partita in meno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Bayern rimonta e vince, Dortmund sconfitto in casa
Lewandowski a 12 reti in 9 partite, Haaland a secco col Colonia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
18:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern Monaco si conferma capolista della Bundesliga vincendo 3-1 in rimonta in casa dello Stoccarda e allunga a +4 sul Borussia che, contrariamente a ogni previsione, si è fatto battere 2-1 a Dortmund dal Colonia, diventato grazie ai tre punti ex fanalino di coda. Secondo in classifica, a -2 dai bavaresi, è ora il Lipsia, che ha vinto 2-1 l’incontro con l’Arminia Bielefeld.
A Stoccarda, Coulibaly aveva portato i padroni di casa in vantaggio ma Coman ha pareggiato prima che Lewandowski segnasse il 2-1 a ridosso dell’intervallo e il brasiliano Douglas Costa ha segnato la terza rete nella ripresa. Il bomber polacco in nove gare di campionato ha segnato già 12 reti e precede di due mercature Haaland, rimasto oggi a bocca asciutta. A imitarlo, però con la maglia della squadra avversaria, è stato il tunisino Skhiri, con una rete per tempo, e troppo tardi il Borussia ha accorciato con Hazard.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Verona 0-2
Veloso su rigore e Zaccagni assicurano i 3 punti ai gialloblù
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
22:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Verona batte l’Atalanta 2-0 in un anticipo della nona giornata di serie A, giocato a Bergamo, e scavalca i nerazzurri portandosi al sesto posto in classifica, a -2 dalla Juventus. Nel secondo tempo le reti dei gialloblù, al 17′ con Veloso su rigore e al 38′ con Zaccagni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Lega B, emendamento su versamenti fisco aiuta calcio
Balata, augurio è che ora il Parlamento metta il sigillo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
22:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Serie B esprime apprezzamento per la notizia della presentazione dell’emendamento sulla sospensione dei versamenti fiscali per le società professionistiche e dilettantistiche fino al 30 aprile.
‘Apprezzamento per il ruolo della federazione, al quale anche la Lega Serie B ha contribuito, e per il governo – afferma il presidente di Lega B, Mauro Balata -, che ha accolto una proposta che va nella direzione di aiutare il calcio e lo sport in questo momento di particolare difficoltà. Ovviamente l’augurio – conclude – è che ora il Parlamento metta il sigillo a questo atto’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: Real sconfitto in casa, l’Atletico scappa
L’Alaves si impone 2-1 a Madrid, i colchoneros 1-0 a Valencia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
23:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Reduce dal successo sull’Inter a San Siro in Champions League, il Real Madrid torna a soffrire in campionato, perdendo 2-1 in casa per mano dell’Alaves. E’ la terza sconfitta in Liga per la squadra di Zinedine Zidane, che dopo dieci partite accusa già un ritardo di sei punti dall’Atletico Madrid, che oggi ha vinto a Valencia ed ha giocato una gara in meno.
Privi ancora di Sergio Ramos e Benzema, le merengue hanno subito la prima rete al 5′ su rigore trasformato da Perez (5′) e la seconda a inizio ripresa a causa di un errore di Courtois che ha regalato palla a Joselu per il raddoppio. Arrivata solo al 41′, la rete di Casemiro è risultata inutile.
L’Atletico ha vinto 1-0 a Valencia grazie ad una autorete di Lato nel finale mentre il Siviglia, in un altro incontro del pomeriggio, si è imposto con lo stesso risultato sul campo dell’Huesca con una rete di En Nesyri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona:Napoli; gli sarà intitolata stazione metropolitana
Linea 6 Mostra. Sindaco, sarà anche allestito un percorso d’arte
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2020
11:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel 2021, probabilmente a maggio, entrerà in funzione la Linea 6 della metropolitana nella tratta Riviera di Chiaia-Fuorigrotta (fermata Mostra d’Oltremare).
Abbiamo deciso di intitolare la fermata: Mostra-Maradona (è la stazione per recarsi allo stadio comunale Diego Armando Maradona). Ed anche perché all’interno della stazione allestiremo una mostra dedicata a #maradona ed al Napoli. Così avremo un’altra stazione dedicata all’arte…questa volta del calcio.” Lo scrive su Facebook il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Qualificazioni europee,24 azzurre per sfida Danimarca
Ultimo allenamento a Coverciano, martedì la partita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
13:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ultimo allenamento a Coverciano per le azzurre di Milena Bertolini in vista del match con la Danimarca valido per le qualificazione agli europei. Sono 24 le calciatrici scelte dal ct che parteciperanno alla trasferta danese: nel pomeriggio la partenza da Venezia per Viborg dove martedì è in programma il match con le padrone di casa già qualificate a Euro 2022. Alia Guagni, Roberta Aprile, Gloria Marinelli, Elisa Polli, Cecilia Prugna e Maria Luisa Filangeri faranno rientro in giornata ai loro club di appartenenza.
Questo l’elenco delle convocate Portieri: Rachele Baldi (AS Roma), Laura Giuliani (Juventus), Katja Schroffenegger (Fiorentina); Difensori: Elisa Bartoli (AS Roma), Lisa Boattin (Juventus), Lucia Di Guglielmo (Empoli), Sara Gama (Juventus), Laura Fusetti (AC Milan), Elena Linari (Bordeaux), Tecla Pettenuzzo (AS Roma), Linda Tucceri Cimini (AC Milan); Centrocampiste: Valentina Bergamaschi (AC Milan), Sofia Cantore (Florentia), Arianna Caruso (Juventus), Valentina Cernoia (Juventus), Aurora Galli (Juventus), Manuela Giugliano (AS Roma), Marta Mascarello (Fiorentina), Martina Rosucci (Juventus); Attaccanti: Barbara Bonansea (Juventus), Valentina Giacinti (AC Milan), Cristiana Girelli (Juventus), Daniela Sabatino (Fiorentina), Stefania Tarenzi (FC Inter).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cagliari, anche Gaston Pereiro positivo
L’uruguaiano è in isolamento, negativi tutti gli altri test
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
29 novembre 2020
13:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro caso di positività al Covid nel Cagliari dopo Godin, Simeone e Nandez. Gli ultimi test sanitari effettuati hanno evidenziato la positività di Gaston Pereiro: il calciatore uruguaiano, come da procedura, è stato sottoposto a isolamento. Salterà la gara di questa sera con lo Spezia, anche se non sarebbe partito fra i titolari.
Hanno dato, invece, esito negativo tutti gli altri test ai quali è stato sottoposto il gruppo squadra. Sì proseguirà l’isolamento fiduciario domiciliare con la possibilità per gli atleti di svolgere la regolare attività di allenamento e di partite.
Il club – si legge nel sito – informate le autorità sanitarie competenti, continuerà a osservare quanto previsto dai protocolli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: minuto raccoglimento Premier, Ancelotti in lacrime
Prima del via della gara tra Everton e il Leeds
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
14:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati avversari di tante battaglie in campo, ma Carlo Ancelotti e Diego Armando Maradona sono stati soprattutto ottimi amici. E in occasione della commemorazione del campione argentino sui campi di Premier League, l’allenatore italiano non è riuscito a trattenere le lacrime. Durante il minuto di raccoglimento in onore di Diego prima del match tra il suo Everton e il Leeds di Bielsa, un altro grande amico del Pibe de Oro, l’allenatore dei Toffees si è lasciato trasportare dalle emozioni. L’ex allenatore di Milan e Napoli sul quale le telecamere hanno indugiato, visibilmente scosso e con gli occhi lucidi, ha così ricordato Maradona.
La partita è poi andata male per Ancelotti. Il Leeds ha infatti colpito nel finale con Raphinha e la squadra dell’allenatore italiano non è riuscita a reagire. Un momento non facile per l’Everton, che comunque rimangono al sesto posto in Premier League con 16 punti dopo le prime 10 giornate.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Donnarumma “rinnovo?Nessun problema, mi godo momento”
Restare a lungo? Certo, Raiola sa cosa fare, il Milan vedrà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 novembre 2020
15:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gianluigi Donnarumma assicura di voler vestire a lungo la maglia del Milan. “Certo, ne parleranno il procuratore e la società”, ha detto a Dazn il portiere rossonero prima della sfida con la Fiorentina, riferendosi al rinnovo del contratto in scadenza a giugno. “Non c’è nessun problema. Mino (Raiola, ndr) sa quello che deve fare, la società vedrà. Io intanto mi voglio godere questo momento, speriamo duri il più a lungo possibile”, ha aggiunto Donnarumma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli, omaggio di Bruno Conti al murales di Maradona
Ai Quartieri Spagnoli accolto dagli applausi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2020
15:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bruno Conti ha portato l’omaggio della Roma a Diego Armando Maradona a Napoli. L’ex campione, ora dirigente del settore giovanile del club giallorosso, ha fatto visita in via De Deo, nei Quartieri Spagnoli, dove c’è il grande murales di Maradona, divenuto uno degli ‘altari’ di questi giorni di lutto a Napoli. Conti ha portato una composizione con al centro un dieci composto con i fiori bianchi. Conti è stato accolto con un applauso dai tanti napoletani che erano nella piazzetta e dopo aver deposto i fiori si è inginocchiato per una preghiera davanti al murales.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Delio Rossi nuovo allenatore dell’Ascoli
Il tecnico 60 anni chiamato a sostituire Bertotto esonerato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ASCOLI PICENO
29 novembre 2020
20:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Delio Rossi è il nuovo allenatore dell’Ascoli. Succede a Valerio Bertotto, esonerato dopo la sconfitta della squadra bianconera sul campo del Venezia. Con il neo tecnico arrivano anche i collaboratori Fedele Limone e Domenico Botticella. Delio Rossi, 60 anni, riminese, allena dal 1990 ed in carriera ha guidato, tra le altre, Pescara, Salernitana (dove ha vinto un campionato di serie B), Lazio, Genoa, Foggia, Fiorentina, Atalanta, Sampdoria, Palermo, Lecce e Bologna. Recentemente ha anche avuto un’esperienza all’estero al Levski Sofia, finendo terzo in campionato e perdendo ai rigori la finale di coppa di Bulgaria.
Una carriera segnata dalla conquista della Coppa Italia nella stagione 2008-2009 con la Lazio, ma anche dall’aggressione al calciatore Adem Ljajić avvenuta il 2 maggio 2012 quando allenava la Fiorentina: episodio che gli costò l’esonero e la squalifica per tre mesi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio, Ascoli esonera Bertotto
Arriva Delio Rossi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ASCOLI PICENO
29 novembre 2020
11:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ascoli ha esonerato il tecnico Valerio Bertotto al quale è stata fatale la sconfitta di ieri per 2-1 sul campo del Venezia. Quale suo successore è stato individuato Delio Rossi, allenatore di lunga esperienza.
L’annuncio è atteso in giornata. Si tratta del sesto allenatore che siede sulla panchina dell’Ascoli nel 2020, il settimo dell’era del patron Massimo Pulcinelli da quando nell’estate 2018 acquistò la società bianconera. Prima di Rossi la guida tecnica è stata affidata a Vivarini, Zanetti, Stellone, Abascal, Dionigi e Bertotto, esonerato stamani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve;Bonucci, testa alta e lavorare duro ogni giorno
De Ligt, squadra continuerà combattere. Ramsey, torniamo vincere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
11:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo una squadra che continuerà a combattere, la concentrazione deve rimanere alta”: così Matthijs de Ligt sul proprio profilo Instagram dopo il deludente pareggio della Juventus contro il Benevento. “Testa alta, sappiamo che l’unico modo è lavorare duro ogni giorno” la ricetta di Leonardo Bonucci, tornato a disposizione, ma rimasto in panchina per 90 minuti al Vigorito. “Non è il risultato che volevamo, ora è il momento di prepararsi per mercoledì e concentrarci per tornare a vincere”, commenta Aaron Ramsey, titolare a Benevento ma non particolarmente ispirato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Monchengladbach-Inter a arbitro olandese Makkelie
Per Atalanta-Midtjylland designato il greco Sidiropoulos
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
13:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà l’olandese Danny Makkelie a dirigere la partita dell’l’Inter nella trasferta al Borussia-Park di Monchengladbach per la sfida valida per la quinta giornata del gruppo B di Champions League, in programma martedì 1 dicembre alle ore 21.
L’Uefa ha reso noto anche il fischietto della gara dell’Atalanta. Sarà un direttore di gara greco per i bergamaschi: fischierà Tasos Sidiropoulos contro il Midtjylland sempre martedì alle ore 21 (gruppo D).   CHAMPIONS LEAGUE IN TEMPO REALE: RISULTATI E CLASSIFICA   SERIE A IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA    SERIE B IN TEMPO REALE: STAGIONE 2020-2021 RISULTATI E CLASSIFICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Maradona:Napoli contro la Roma con maglia in stile Argentina
In occasione della prima gara in campionato dopo scomparsa Diego
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
14:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una maglia speciale per onorare la memoria di Diego Armando Maradona. È questa l’iniziativa del Napoli, che in occasione della gara valida per la 9^ giornata di Serie A contro la Roma in programma questa sera – alle 20:45 , la prima in campionato dopo la scomparsa del leggendario campione argentino, indosserà la quarta divisa ufficiale della stagione. La maglia ricorda quella dell’Argentina: sarà infatti a strisce verticali bianche e azzurre, in omaggio al Paese del Pibe de Oro.
Come spiegato dal club azzurro sul proprio sito ufficiale, la maglia – targata Kappa – ricorda quella dell’Argentina: sarà infatti a strisce verticali bianche e azzurre. “Un anno fa – si legge sul sito del Napoli -, insieme a Kappa, abbiamo pensato di disegnare una speciale maglia gioco che ricordasse Diego Maradona, la sua amata Argentina e il fortissimo legame con la gente di Napoli. Insieme speravamo che Diego potesse vederla, magari indossarla ed emozionarsi con noi. La presentazione del nuovo kit era già stata concordata per la 9^ giornata di campionato, in occasione del match SSC Napoli-Roma. La Kombat che sarà indossata stasera dai calciatori avrà un significato ancor maggiore rispetto a quanto ipotizzato inizialmente”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio-Udinese 1-3
Friulani sbancano l’Olimpico con Arslan, Pussetto e Forestieri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
14:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Udinese batte la Lazio 3-1 all’Olimpico in un match della nona giornata del campionato di Serie A. A decidere la partite di pensano Arslan(18′), Pussetto (48′) e Forestieri (71′). Inutile il gol su rigore di Immobile al minuto 74.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan-Fiorentina 2-0
Bologna-Crotone 1-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan ha battuto la Fiorentina 2-0 in una partita della nona giornata della Serie A.
Milan-Fiorentina
Milan-Fiorentina 2-0 fine pt: 17′ Romagnoli, 27′ Kessie’. La Fiorentina prova a reagire e colpisce anche un palo con Vlahovic.
Milan-Fiorentina 2-0: 27′, Kessie’ realizza il rigore assegnato da per il fallo di Pezzella che ha atterrato Saelemaekers in tackle
Milan-Fiorentina 1-0: al 17′ pt, la palla carambola sul secondo palo, Romagnoli di testa e di controbalzo trafigge Dragowski.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna batte Crotone 1-0 in una gara della nona giornata della serie A.
Bologna-Crotone 1-0 fine pt: 45′ (+2) Soriano. I pitagorici sfiorano il vantaggio con Simy, ma vengono puniti alla fine del pt.
BOL- Bologna-Crotone 1-0: 45′ (+2), mischione nell’area del Crotone, Sansone di testa, miracolo di Cordaz e tap-in vincente di Soriano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi, Lazio presuntuosa, io sono il primo colpevole’
Tecnico biancoceleste, guardiamo avanti dopo questo ko
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
15:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una brutta sconfitta, siamo stati presuntuosi e poco umili”. È la dura analisi di Simone Inzaghi, al termine del match all’Olimpico in cui la sua Lazio ha perso per 3-1 contro l’Udinese.
“Sapevamo che l’Udinese avrebbe fatto questa partita, siamo tutti responsabili, io in primis che sono l’allenatore – ha proseguito Inzaghi -. Fortunatamente tra tre giorni torniamo in campo e guardiamo avanti per metterci alle spalle questo ko”.
Ora la testa alla Champions contro il Borussia Dortmund mercoledì: “Avremo gara difficilissima – ammette il tecnico biancoceleste – ci manca ancora qualche punto per centrare la matematica qualificazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MARADONA: INDAGATO MEDICO, IPOTESI OMICIDIO COLPOSO
Perquisiti casa e ambulatorio di Leopoldo Luque
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
16:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Giustizia argentina ha avviato un’indagine su Leopoldo Luque, medico personale di Diego Armando Maradona, ordinando la perquisizione dell’abitazione e dell’ambulatorio del dottore. Lo scrive La Nacion, citando fonti informate, sottolineando che l’ipotesi è quella di omicidio colposo, con il sospetto che al campione non siano state fornite cure adeguate, e che Luque è il primo indagato.
Secondo le fonti del quotidiano “in virtù delle prove che si stanno accumulando è stata decisa la perquisizione. Se verranno confermate le irregolarità nel ricovero domestico di Maradona, si potrebbe configurare il reato di omicidio colposo”.
Le perquisizioni sono state ordinate dal procuratore di Benavidez Laura Capra e dai giudici e dai procuratori aggiunti di San Isidro, Patricio Ferrari e Cosme Irribaren.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Messi-gol Barcellona, e la dedica a Maradona
L’argentino onora connazionale mostrando la sua vecchia maglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
16:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lionel Messi con la maglia n.10 del Newell’s Old Boys e le braccia alzate al cielo. Il fuoriclasse del Barcellona ha dedicato così a Diego Maradona la rete segnata nel match tra Barcellona e Osanuna, togliendosi la divisa blaugrana per esporre quella che aveva sotto, della squadra argentina dove entrambi hanno giocato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: il Milan batte la Fiorentina e allunga in vetta
Finisce 2-0 a S.Siro, a Bologna rossoblù battono 1-0 il Crotone
(2)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manca Ibra ma il Milan non perde colpi, batte 2-0 la Fiorentina e si lancia verso la prima fuga consistente della stagione dato che, in attesa del posticipo Napoli-Roma, si porta a +5 su Sassuolo e Inter. In gol per i rossoneri nel primo tempo Romagnoli e Kessie su rigore, che poi ne sbaglia un altro ma senza conseguenze. Nell’altra sfida delle 15, il Bologna batte 1-0 il Crotone sempre più ultimo grazie ad una rete di Soriano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da Pioli i complimenti al Milan in videochiamata
Kessie, il rigore sbagliato? Il prossimo lo tiro comunque io
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stefano Pioli ha festeggiato la vittoria del suo Milan contro la Fiorentina in videochiamata con i suoi giocatori da casa, dove è in isolamento per il coronavirus. Al termine della partita, il team manager Andrea Romeo ha passato lo smartphone con in collegamento l’allenatore ad alcuni dei giocatori, fra cui Franck Kessie e Gianluigi Donnarumma. E poi c’è stata un’altra videochiamata con tutti, nello spogliatoio.
“Pioli ha fatto i complimenti a tutta la squadra, ha detto che siamo stati bravi a vincere, è contento”, ha raccontato a Dazn Kessie che, dopo aver preso il posto di rigorista ceduto da Zlatan Ibrahimovic dopo il secondo errore di fila, oggi ha segnato un rigore e ne ha sbagliato un altro. “Ma il prossimo comunque lo calcio io…”, ha sorriso il centrocampista ivoriano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prandelli, i ragazzi devono capire che siamo squadra
Allenatore Fiorentina, il cammino è difficile ma non mi spaventa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un cammino lungo e difficile, ma il lavoro non mi spaventa. L’importante è che i ragazzi si rendano conto che questa è una squadra”. Cesare Prandelli non fa drammi dopo la sconfitta contro il Milan, nella sua terza partita alla guida della Fiorentina, dove ha preso il posto dell’esonerato Giuseppe Iachini.
“Sono arrivato da poco, la squadra ha una forte base aerobica ma manca intensità – ha spiegato l’allentare a Dazn -. Spesso capita che un episodio possa toglie certezze, e noi in questo momento ne abbiamo poche. Ma nel primo tempo abbiamo organizzato buone trame offensive. In dieci giorni non si può avere tutto e subito. E poi Donnarumma ha salvato due gol fatti. Questa squadra ha buona potenzialità ma deve migliorare dal punto di vista della conquista della palla”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna: Mihajlovic, col Crotone la reazione che mi aspettavo
Tecnico rossoblù “niente gol subito? L’importante è aver vinto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 novembre 2020
17:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aveva chiesto una reazione, dopo il ko in Coppa Italia con lo Spezia, Sinisa Mihajlovic: e il suo Bologna, con il Crotone, lo ha accontentato. “Non abbiamo sbagliato atteggiamento – dice a fine gara – sapevamo che la partita sarebbe stata dura, ma abbiamo rischiato poco o nulla.
Abbiamo creato meno del solito, ma abbiamo vinto e questo è quello che conta”. Conta anche aver blindato la porta, dopo 41 gare consecutive con reti incassate: “Niente gol subito? L’importante è aver chiuso con un gol in più dell’avversario e aver vinto”. Merito del solito Soriano, al quinto gol stagionale, a cui somma 3 assist. In pratica ha messo lo zampino in 8 reti: “E’ un giocatore importante per noi, lega difesa e attacco. Con me ha sempre fatto bene anche, a Genova con la Sampdoria. Bene così”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: messaggio vicinanza Ghirelli per vittime
N.1 di Lega Pro scrive al presidente dell’Olbia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
18:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono vicino all’Olbia Calcio e sono vicino ai familiari delle assurde morti di cittadini inermi per l’incuria e l’incapacità di un’opera preventiva che costerebbe meno e, ancor più importante, ridurrebbe le sofferenze e il dolore”. Si apre così il messaggio di vicinanza inviato dal presidente di Lega Pro, Francesco Ghirelli, al presidente dell’Olbia.
“Questa giornata – già segnata dal minuto di raccoglimento per uno straordinario ed irripetibile calciatore come Diego Armando Maradona – nella tua terra, ma il segnale lo manderai per tutta la Serie C, avrà anche il ricordo delle vittime di una alluvione allucinante – scrive ancora Ghirelli -. Noi tutti della Serie C amiamo una terra orgogliosa e meravigliosa come la Sardegna”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: Messi-gol Barcellona, e dedica al Pibe (2)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La maglia n.10 indossata e mostrata da Messi (che per farla vedere si è tolto quella del Barcellona) oggi dopo aver segnato è quella del Newell’s Old Boys del 1993, anno in cui Maradona aveva giocato sette partite nella squadra del cuore di Messi. Ed era poi stato proprio Diego, anni dopo, a darla al suo presunto erede, del quale conosceva la passione per la squadra rosarina. E oggi Messi ha voluto ricordare il Maestro segnando e poi volgendo le mani e lo sguardo verso il cielo, per l’ultimo saluto.
Per la cronaca, il Barcellona ha battuto i baschi dell’Osasuna per 4-0, con reti di Braithwaite (subito prima che il danese andasse in gol, Messi aveva cercato di colpire il pallone con una mano e c’è chi ipotizza, sulla stampa argentina, che lo abbia fatto di proposito per emulare il gesto della ‘Mano de Dios’), Griezmann, Coutinho e, appunto Messi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alluvione Sardegna: solidarietà da Cagliari e Spezia
Rossoblù in campo con uno striscione per le vittime di Bitti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
29 novembre 2020
18:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari e Spezia insieme, prima sui social poi in campo, con lo stesso incoraggiamento: Forza Bitti, Forza Sardegna. E il Cagliari ha portato in campo lo striscione con la stessa scritta per ricordare la tragedia che ha colpito ieri il comune del Nuorese con tre vittime del maltempo.
Il Cagliari Calcio esprime il suo cordoglio e la vicinanza alle vittime dell’alluvione: “Stringiamoci tutti insieme in un forte abbraccio per le comunità devastate dal maltempo. Forza Bitti, forza Sardegna” il messaggio pubblicato sui canali social del Club.
Lo striscione “Forza Bitti, forza Sardegna” è stato esposto nel settore Distinti della Sardegna Arena durante la partita. Per aiutare la comunità di Bitti verrà inoltre organizzata una raccolta fondi mettendo all’asta le maglie dei calciatori, ha anunciato il direttore generale del club sardo, Mario Passetti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona:Ferlaino accende candela al murales dei ‘Quartieri’
Presidente si commuove davanti all’immagine del campione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2020
18:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Corrado Ferlaino si è recato oggi al murales di Maradona nei Quartieri Spagnoli di Napoli per un omaggio. Ferlaino si è avvicinato al murales ormai circondato di candele, sciarpe azzurre e messaggi e ha lasciato a sua volta un lumino, mandando un bacio all’immagine di Diego.
Ferlaino non è riuscito a trattenere le lacrime pensando alla scomparsa del grande campione che lui riuscì nel 1984, da presidente del Napoli, a portare in azzurro strappandolo al Barcellona e dando il via agli anni delle vittorie del Napoli in Italia e in Europa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: Ranieri recupera Quagliarella
Capitano convocato, al suo fianco Ramirez o Verre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 novembre 2020
19:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Claudio Ranieri può sorridere, c’è anche Fabio Quagliarella nella lista dei 24 convocati per la trasferta contro il Torino. La Sampdoria ritrova il suo capitano che aveva mancato la sfida di Coppa Italia giovedì col Genoa per un dolore muscolare alla coscia sinistra: il test di questa mattina a Bogliasco prima della partenza per il ritiro in Piemonte ha dato responso positivo e sarà nuovamente Quagliarella a guidare l’attacco doriano a Torino dove la Samp deve cercare di invertire la rotta.
Sono tre sconfitte consecutive (due in campionato più derby in Coppa Italia) e lo stesso Ranieri ha chiesto ai suoi ragazzi di cambiare questo trend chiedendo una Samp meno bella ma decisamente più pratica così come era accaduto l’anno scorso, nella seconda parte del campionato dopo il lockdown. Tornano in difesa Tonelli e Augello, a centrocampo toccherà a Jankto sulla sinistra mentre Ramirez o Verre giocheranno al fianco di Quagliarella.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bonera, il Milan deve tenere alta l’intensità
E’ importante stare davanti ma dobbiamo migliorarci ogni giorno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 novembre 2020
19:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non credo che sia il momento di firmare per nulla, dobbiamo concentrarci sul lavoro quotidiano, sappiamo che solo così possiamo rimanere in alto fino alla fine.
Se abbassiamo l’intensità non andremo da nessuna parte”.
Dall’alto della classifica, Daniele Bonera chiarisce che il Milan ora non deve accontentarsi di pensare al quarto posto, ma raccomanda costanza dopo la vittoria contro la Fiorentina. Questo successo porta i rossoneri a +5 punti sull’Inter e a +6 dalla Juventus. “E’ importante essere davanti – ha osservato Bonera -, ma non deve diventare qualcosa che ci toglie forze.
Dobbiamo pensare a quello che abbiamo fatto per essere lì. In questo gruppo lo sappiamo bene. Dobbiamo avere la voglia di migliorarci ogni giorno, altrimenti resteremo ben poco lì davanti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Cagliari-Spezia 2-2
Un rigore nel recupero ha evitato ai liguri la sconfitta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
29 novembre 2020
20:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari e Spezia hanno pareggiato 2-2 nel posticipo della nona giornata della Serie A, una partita emozionante che ha visto i liguri in vantaggio al 36′ con Gyasi e poi rimontati dai rossoblù con Joao Pedro e Pavoletti a inizio ripresa. Nel recupero, M’Bala Nzola su rigore ha rimesso il risultato in equilibrio. In classifica, le due squadre restano vicine con il Cagliari a 11 punti e lo Spezia a 10.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: 0-0 tra Chelsea e Tottenham, Spurs sempre primi
Doppietta di Cavani vale terza vittoria di fila allo United
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
20:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tottenham, imbattuto da nove giornate, è tornato in vetta alla Premier League, a quota 21 punti insieme col Liverpool, dopo aver pareggiato 0-0 in casa del Chelsea che resta a due lunghezze dalle rivali. Una sfida molto tattica tra le squadre guidate da Josè Mourino e Frank Lampard, che hanno soprattutto cercato di non correre troppi rischi e le occasioni da rete sono state davvero rare specie nel primo tempo. Nel finale, il tecnico dei Blues ha provato a forzare inserendo Pulisic, Havertz e Giroud ma senza ottenere il risultato sperato.
Molti gol si sono visti, invece, nella vittoria per 3-2 del Manchester United in casa del Southampton, segnata dalla doppietta decisiva di Cavani. Lo United sale al settimo posto, con 15 punti, e il Southampton resta per ora quinto a 17. Domani anche il Leicester potrebbe andare a 21 punti, se batterà il Fulham nel ‘Monday Night’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio-Udinese 1-3
L’anticipo dell’ora di pranzo della nona giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Udinese ha battuto la Lazio 3-1 nell’anticipo dell’ora di pranzo della nona giornata della Serie A.
La cronaca della partita:
1-3: al 27′ st, Immobile realizza il rigore assegnato da Aureliano per il fallo di Musso ai danni di Immobile.
0-3: al 26′ st, De Paul scodella in area, la palla finisce a Forestieri che controlla e calcia forte sul primo palo
Fine pt: 18′ Arslan, 45’+3 Pussetto. Una Udinese di carattere contro una Lazio lenta nella manovra e nelle idee.
0-2: al 45′ (+3) pt, Pereyra avanza con fraseggio per Pussetto che si trova tutto solo Strakosha, e non sbaglia
0-1: al 18′ pt, Forestieri per Arslan che scarica un diagonale. La leggera deviazione di Acerbi beffa Strakosha
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
20:37
Maradona: l’omaggio a Diego sui campi di calcio
Tante le immagini del campione nei match del weekend: dalla Serie A alla Premier League alla Ligue 1.