Economia tutte le notizie in tempo reale! TUTTA L'ECONOMIA SEMPRE AGGIORNATA ED APPROFONDITA! SEGUI LEGGI E CONDIVIDI! INFORMATI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 24 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:12 DI VENERDÌ 10 SETTEMBRE 2021

ALLE 16:52 DI LUNEDÌ 13 SETTEMBRE 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Sotheby’s si aggiudica la collezione Macklowe
Frutto di un divorzio impazzito; stima oltre 600 milioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 settembre 2021
19:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella guerra dei Macklowe a vincere è Sotheby’s. La casa d’aste newyorchese si è aggiudicata la vendita della collezione del tycoon del cemento Harry Macklowe e della sua ormai moglie ex Linda: valore di partenza da Guinness: 600 milioni di dollari per 65 opere, mai prima d’ora una raccolta così costosa era stata messa all’incanto.
Tutto a causa della salomonica decisione di un magistrato: deliberando sul divorzio della coppia dopo sei di matrimonio, la giudice Laura Drager aveva ordinato ai due litiganti di mettere sul mercato i Warhol, Rothko, Twombly e Richter accumulati in 60 anni di collezionismo, dal che Harry e Linda non riuscirono a trovare un accordo sul valore dei singoli pezzi. L’asta in programma in due sessioni, la prima in novembre e poi in maggio per consentire al mercato di assorbire più opere di singoli artisti, chiudendo così l’ultimo capitolo di uno dei divorzi più lunghi e contenziosi della storia recente di New York.
Harry e Linda, arrivati ​​a un passo dalle nozze di diamante, si erano sposati giovanissimi: lui aveva vent’anni, lei uno di più. Oggi l’ultraottantenne Harry è uno dei costruttori più noti di Manhattan – i suoi sono i nuovi grattacieli Park 432 e One Wall Street – ma all’epoca del matrimonio né la moglie erano particolarmente ricchi. “Avevano però la passione per l’arte e da subito cominciarono a comprare opere che adesso valgono una fortuna, mettendo assieme una collezione d’arte moderna e contemporanea di fama mondiale”, aveva scritto la giudice notando che “anche se la raccolta è intestata a lei, l’arte è proprietà coniugale”. I Macklowe sono separati da cinque anni: lui ha lasciato la moglie per l’attuale compagna Patricia Landeau, una francese di 18 anni più giovane.   MONDO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Sindacati al Mef, “si riapre il confronto con Ita”
Castelli,prossima settimana tavolo con Orlando su ammortizzatori
10 settembre 2021
19:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il confronto tra Ita ei sindacati si riapre. Lo hanno detto i sindacati al termine di un incontro di tre ore con la viceministra Laura Castelli al Mef.
“Ita ha comunicato e comunicherà che riprenderà il confronto”, ha detto il segretario nazionale della Uiltrasporti , Ivan Viglietti all’ uscita dal ministero.
“Abbiamo ricevuto rassicurazioni dalla società sul fatto che, nei prossimi giorni, convocherà nuovamente i sindacati, sulla base dei testi distribuiti, per proseguire le interlocuzioni relative all’assunzione del nuovo personale”, assicura Castelli, sottolineando che ci sono “due punti fermi: garantire l’avvio della società” e “assicurare a tutti i dipendenti di Alitalia un percorso di politiche attive, finalizzate al reinserimento di queste professionalità nel mercato del lavoro”. La prossima settimana, ha annunciato il viceministro dopo avere sentito Andrea Orlando, “attiveremo un tavolo” al ministero del Lavoro proprio per affrontare il “tema delle politiche attive e degli ammortizzatori sociali per i dipendenti Alitalia”.

Ita, si riapre il confronto con i sindacati(2)
Castelli: ‘Sarà un tavolo al Mef sul tema delle politiche attive e ammortizzatori sociali’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 settembre 2021
11:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il confronto tra Ita ei sindacati si riapre. Lo hanno detto i sindacati al termine dell’incontro con la viceministra Laura Castelli al Mef.
“Ita ha comunicato e comunicherà che riprenderà il confronto”, ha detto il segretario nazionale della Uiltrasporti , Ivan Viglietti all’uscita dal ministero.
“Ho sentito poco fa il Ministro Orlando sul tema delle politiche attive e degli ammortizzatori sociali per i dipendenti Alitalia. Su questo, la prossima settimana, attiveremo un tavolo presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Lato Mef, abbiamo ricevuto rassicurazioni dalla società ITA sul fatto che, nei prossimi giorni, convocherà nuovamente i sindacati, sulla base dei testi distribuiti, per proseguire le interlocuzioni relative all’assunzione del nuovo personale”. Lo afferma il Viceministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, al termine dell’incontro con le rappresentanze sindacali del comparto aereo.
L’Italia si è impegnata a non utilizzare più di 1,35 miliardi di euro da iniettare nel capitale di Ita per i prossimi tre anni, di cui 700 milioni quest’anno. Questa cifra è il tetto massimo notificato a Bruxelles ed è ritenuta conforme al mercato da parte della Commissione europea. Lo si apprende da ambienti vicini al dossier. Nel decreto Rilancio il governo Conte aveva previsto di procedere con altre iniezioni – anche dopo il 2023 – servirà una nuova valutazione da parte di Bruxelles .   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Generali: patto di sindacato Caltagirone-Del Vecchio
Accordo in vista assemblea sul cda, vincolato l’11% del capitale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 settembre 2021
14:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Delfin, holding lussemburghese di Leonardo Del Vecchio, e una serie di società del gruppo Caltagirone, controllata dall’imprenditore Francesco Gaetano Caltagirone, hanno stipulato un patto di consultazione in vista dell’assemblea delle Generali che, la prossima primavera, sarà chiamata ad approvare il bilancio 2021 ea rinnovare il cda. Al patto i due imprenditori hanno vincolato “la totalità delle azioni Generali detenute”, pari al 10,948% del capitale sociale del Leone.
Lo si legge in un avviso a pagamento pubblicato su Il Messaggero.
Il patto, spiega l’estratto, è riconducibile a una pattuizione rilevante ai sensi dell’articolo 122, comma 5, lettera a, del Testo unico della finanza, “ossia una pattuizione volta a ‘…istitui[re] preventiva di consultazione per l’esercizio del diritto di voto'”, con “l’impegno delle parti di consultarsi in merito alle materie poste all’ordine del giorno dell’assemblea, con particolare riferimento alla nomina” del nuovo cda. “Resta fermo che le parti – si legge nell’estratto – piena autonomia rispetto alle decisioni da diritto assumere in vista e nel corso dell’Assemblea, ivi incluso per quanto concerne l’esercizio del voto”.
Il patto siglato da Delfin con le società di Caltagirone ha “ad oggetto la totalità delle azioni di Assicurazioni Generali” detenute al 10 settembre ed ha la finalità di permettere alle Parti “di consultarsi al fine di meglio ponderare i rispettivi autonomi interessi rispetto a una più profittevole ed efficace gestione” della compagnia triestina, “improntata alla modernizzazione tecnologica dell’attività caratteristica, al posizionamento aperta dell’impresa, nonché alla sua crescita strategica in una logica di mercato, trasparente e contendibile”.
Al patto sono state conferite 173.098.564 azioni ordinarie, pari al 10,948% del capitale sociale del Leone. “Le disposizioni del Patto Parasociale – si legge nell’estratto – troveranno altresì applicazione a tutte le eventuali altre azioni ordinarie di Assicurazioni Generali che dovessero, in qualsiasi forma, pervenire nella titolarità, diretta e/o indiretta, delle Parti per tutta la durata della durata Patto”.
ECONOMIA TUTTE
Arrivano le nuove norme per Alitalia, con il decreto del Mims
Per accelerare norme. Ritocchi su fondo biglietti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 settembre 2021
11:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Arrivano con il decreto Infrastrutture e Trasporti le nuove norme per Alitalia: il decreto del Mims, approvato la scorsa settimana in Cdm e pubblicato in Gazzetta Ufficiale, contiene infatti un articolo che riguarda il trasporto aereo e interviene per accelerare i processi autorizzativi e adeguare il piano di cessione di Alitalia alla decisione europea. Ritocchi anche alle norme che riguardano il fondo da 100 milioni per l’indennizzo di chi ha biglietti o voucher della vecchia Alitalia.
Proroga al 30 ottobre 2022 le norme transitorie previste dal decreto sulla Brexit per i collegamenti tra Milano Linate e il Regno Unito.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pil: Confindustria, recupero, vicini a 6% ma resta incertezza
Per scarsità di materie prime e andamento epidemia Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 settembre 2021
14:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Prosegue spedito il recupero del Pil italiano. Dopo il forte rimbalzo del secondo trimestre (+2,7%), nel terzo trimestre i principali stanno tenendo, nonostante gli effetti della scarsità di alcune materie prime e semilavorati e la ripresa dei contagi.
Rimane molta incertezza per il quarto trimestre, legata al proseguimento dell’epidemia.
Il 2021, comunque, potrebbe chiudersi con un recupero vicino al +6,0%”. E’ quanto si legge nella congiuntura flash di settembre del Centro studi di Confindustria.
“Quest’anno avremo risultati migliori di quelli indicati nel Def. Fra qualche settimana pubblicheremo la nota di aggiornamento al Def con nuovi obiettivi, le nuove prospettive di crescita per quest’anno ma anche deficit e debito, e nuovi obiettivi degli anni prossimi che sono di una riduzione di deficit e debito”: lo ha detto il ministro dell’economia Daniele Franco a margine dell’Ecofin informale in Slovenia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mims, riaprono i cantieri Terzo Valico dei Giovi
Ministero, superate le criticità che avevano determinato la cig
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
11 settembre 2021
12:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Riaprono i cantieri Terzo Valico dei Giovi”. Lo comunica il Mims in una nota sottolineando che “sono state superate le criticità che avevano determinato” la Cig per circa 300 operai, “grazie a un accordo siglato oggi tra il General Contractor guidato da Webuild e il Ctg (Consorzio Tunnel Giovi), costituito dalle aziende Pizzarotti e Collini”.

L’accordo “definisce infatti un percorso condiviso di superamento del contezioso che consentirà di riavviare gradualmente, dalla prossima settimana, tutti i cantieri.
Tutti i lavoratori potranno così tornare in attività”.
“Il riavvio dei lavori nei Cantieri del Terzo Valico è una ottima notizia. Segno evidente di una consapevolezza da parte di tutti su quanto quell’opera sia strategica per il Paese, e della necessità di rispettare la realizzazione nei tempi stabiliti – ha detto la viceministra alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili Teresa Bellanova -. E’ quanto avevamo sollecitato al Commissario Mauceri nell’incontro del 31 agosto scorso, sottolineando come per opere così impegnative l’affidamento reciproco tra le parti dovesse rappresentare un elemento caratterizzante. In queste settimane siano stati impegnati per affrontare nel migliore dei modi l’empasse, finalmente risolto”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Industria: Benedetti, ripresa c’è, ma investire bene risorse
Presidente Danieli, ritoccare temi natalità e immigrazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
11 settembre 2021
17:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La ripresa c’è, anche per la filiera dell’acciaio, che in questo momento sta andando bene a livello mondiale, ma dobbiamo come Paese ‘ritoccare’ il tema della natalità, e anche quello dell’immigrazione, perché abbiamo bisogno di persone”. Lo ha detto Gianpietro Benedetti, presidente e ad della Danieli & C.
Officine Meccaniche, a margine di un evento.
“Bisogna cercare di non sperperare troppo le risorse e non investire soldi dove non ci sarà ritorno – ha proseguito – anche perché su queste risorse che diventano debito si pagano gli interessi, dunque si stanno seminando le prerogative per un’inflazione. Di fronte a questo meglio investire, perché l’inflazione si combatte solo migliorando la competitività del sistema, che comincia anche dalla scuola”. Sulla situazione italiana, il presidente della Danieli ha detto di essere “fiducioso che l’imprenditorialità che caratterizza molte parti d’Italia da Sud al Nord, darà un effetto positivo”. Tuttavia, “poiché molte delle medie e grandi ormai non sono più italiane, queste stesse aziende vengono regolate solo sulla base dei numeri e dei costi, e ciò potrà dare degli effetti negativi sulla capacità di fare Pil con i capitali che dovrebbero restare, invece, dove si produce”. Sull’export, in forte ripresa anche per il sistema industriale del Fvg, ma in flessione verso la Cina, Benedetti ha commentato dicendo che quest’ultimo Paese “sta investendo in modo fortissimo nella decarbonizzazione, nella tecnologia, nella scuola e nell’alta formazione, è pronto a fare la parte del leone sulla Via della Seta, con evidenti conseguenze per le economie dell’Occidente”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dante 700: Patuelli, mondo economia segua suo ideale etico
Presidente Abi a evento a Ravenna con governatore Bankitalia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 settembre 2021
18:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Un monito a tutto il mondo dell’economia perché tutti seguano l’ideale etico del Catone dantesco, per la rigida rettitudine per l’adempimento dei doveri per stare lontani anche dalle colpe dell’Inferno dantesco”. Così il presidente dell’Abi Antonio Patuelli ha chiuso la sua introduzione alla giornata conclusiva del Festival Dante2021 con la partecipazione del governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco.
L’evento si svolge nei Chiostri Francescani della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, attigui alla Tomba di Dante nel settimo centenario della scomparsa del Poeta. Nel suo discorso Patuelli ha ricordato il discorso pronunciato da Benedetto Croce, il 14 settembre 1920, per il sesto centenario dantesco che venne seguito dalla pubblicazione del volume sulla “Poesia di Dante”. “Si tratta – spiega Patuelli di una sorta di autorevole e semplice “guida” della Commedia e al tempo stesso di un libro di storia che è quanto mai attuale, chiaro nel linguaggio ed esplicativo del percorso effettuato dall’Alighieri nella Commedia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Franco, nel 2021 debito e deficit meglio del Def
Per trovare soluzione a Patto 15-16 mesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRDO
11 settembre 2021
18:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Quest’anno avremo risultati migliori di quelli indicati nel Def. Fra qualche settimana pubblicheremo la nota di aggiornamento al Def con nuovi obiettivi, le nuove stime di crescita per quest’anno ma anche deficit e debito, e nuovi obiettivi degli anni prossimi che sono di una riduzione di deficit e debito”: lo ha detto il ministro dell’economia Daniele Franco a margine dell’Ecofin informale in Slovenia.
Il ritorno alle vecchie regole Ue di bilancio nel 2023 “è una questione aperta, abbiamo davanti a noi 15-16 mesi per trovare una soluzione”: ha aggiunto Il ministro si è detto però “tranquillo” che l’Ecofin troverà una soluzione “come sempre”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vacanze: estate di ripresa ma restano le criticità
Confturismo, budget ridotti e troppa “concentrazione”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 settembre 2021
00:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In vacanza sì ma tutti concentrati nello stesso periodo e nei medesimi luoghi, con budget ridotti e soggiorni più brevi. Emerge dai dati dell’Osservatorio Confturismo-Confcommercio sulla fiducia dei viaggiatori italiani secondo il quale ci sono stati segnali di ripresa estivi, ma restano forti criticità e il recupero rispetto al pre-covid resta ancora molto lontano.

Dei 25 milioni di italiani che, normalmente, partono tra giugno e settembre, 4,5 milioni non lo hanno fatto e non lo faranno.
Degli altri 20,5 milioni, il 71% ha fatto almeno una vacanza di 5 notti o più, mentre il 18% si è concesso solo uno o più soggiorni più brevi, sempre con pernottamento: il 5% si è invece limitato ad escursioni giornaliere, mentre il 6% punta su settembre, ma ancora non è certo di partire.
Fortemente negativa la concentrazione temporale delle scelte di viaggio, che mette in crisi tutti gli sforzi compiuti in passato per destagionalizzare i flussi: il 51% delle partenze tra la seconda metà di luglio e agosto. Male giugno, scelto solo dall’8%, e la prima metà di luglio, mentre settembre sembrerebbe resistere, con un 12% totale. Concentratissime anche le preferenze di destinazione, con le mete balneari al 64% e a seguire – con un divario che sembra incolmabile – la montagna al 18% e le città d’arte, che non si schiodano dal 9%. Un panorama che influisce negativamente anche sulla percezione del costo della vacanza, giudicata esplicitamente come elemento critico di quest’estate dal 2% degli intervistati, che dichiara di avere speso più di quanto intendeva.
Molti gli italiani che rispondono di avere dedicato quest’anno alle vacanze un budget inferiore che in passato: il 14% rispetto al 2020 e addirittura il 30% rispetto al 2019.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura piatta (-0,03%)
Cambi, yen più debole su dollaro ed euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
13 settembre 2021
02:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia la prima seduta della settimana all’insegna della cautela dopo la contrazione degli indici azionari Usa, con gli investitori che fanno scattare le prese di profitto dopo i recenti rialzi dell’indice di riferimento, ai massimi in 7 mesi.
In apertura il Nikkei apre a quota 30.372,03 (-0,03%).
Sul fronte valutario lo yen perde terreno sul dollaro, a 109,90, e sull’euro a 129,80.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro parte in calo a 1,179 dollari
Yen avanza a 110 (+0,1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
08:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza in calo per l’euro sui mercati valutari. La moneta unica perde lo 0,18% a 1,179 dollari.
In Asia lo yen avanza a 110 (+0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: prezzo risale sopra 70 dollari (+0,65%)
Brent avanza a 73,36 dollari
click d=PCLKkB9gVh5XwPcFFgaNkc…
https://acdn.adnxs.com/dmp/async_usersync.html?gdpr=1&gdpr_consent=CPFr7oyPFr8QIB7D9BITBYCsAP_AAH_AAAAAHwtf_X__b39j-_59__t0eY1f9_7_v-0zjhf
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del petrolio risale sopra i 70 dollari. All’avvio della settimana il greggio Wti del Texas passa di mano a 70,2 dollari al barile con una crescita dello 0,69%.
Il Brent scambia a 73,36 dollari (+0,67%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo sale a 1791 dollari l’oncia
Avanza dello 0,24%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzo dell’oro in crescita. Il metallo avanza dello 0,24% a 1791 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia, stretta su tecnologici cinesi pesa a Hong Kong
Alipay nel mirino delle autorità di Pechino
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
08:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Soffrono i titoli tecnologici cinesi, e spingono al ribasso Hong Kong sui timori per l’azione regolatoria di Pechino dopo che il Financial Times ha scritto che la Cina sta pensando di fare una spezzatino della piattaforma di pagamenti online Alipay di Ant Group di proprietà di Jack Ma e di creare un’app separata per la sua attività nel credito.
Hong Kong lascia sul terreno il 2,34% a seduta ancora aperta mentre segna un calo contenuto Shenzhen (-0,33%) e si muove sopra la parità Shanghai (+0,09%).
Tokyo cede lo 0,06% a sedtain corso e Seul lo 00,01%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp/Bund apre stabile a 103 punti
Rendimento del decennale allo 0,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
08:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura stabile per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 103 punti, sullo stesso livello della chiusura di venerdì.
Il rendimento del decennale italiano è pari allo 0,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba: Ft, Cina progetta spezzatino Alipay
Puntano ad app separata per attività prestito
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
15:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alipay, la superapp per i pagamenti e i servizi finanziari di Alibaba da oltre 1 miliardo di utenti, sarà smembrata nella più visibile ristrutturazione del gruppo Ant Financial.
Le autorità cinesi, ha riportato domenica il Financial Times, puntano a creare un’app separata per l’attività di prestito altamente redditizia, nella ristrutturazione più visibile del gigante fintech.
I regolatori hanno già ordinato ad Ant di separare il back-end delle sue due attività di prestito, Huabei (simile a una carta di credito tradizionale) e Jiebei (che concede piccoli prestiti non garantiti), dal resto delle sue offerte finanziarie, coinvolgendo azionisti esterni. Ora, l’ultima indicazione che che Pechino vuole che le due aziende siano suddivise in un’app indipendente.
Il piano vedrà anche Ant trasferire i dati degli utenti che sono alla base delle sue decisioni di prestito a una nuova joint-venture per il punteggio del credito che sarà in parte di proprietà statale, secondo fonti vicine al dossier, sulla base della considerazione che la leadership comunista ritiene che “il potere di monopolio delle big tech derivi dal loro controllo dei dati”.
La mossa potrebbe rallentare l’attività di prestito di Ant, con l’enorme crescita di Huabei e Jiebei che aveva parzialmente alimentato la prevista Ipo da 35 miliardi di dollari, naufragata su volontà delle autorità cinesi a inizio novembre 2020, a 48 ore dall’esordio dei titoli alle Borse di Shanghai e Hong Kong.   TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,42%)
Indice Ftse Mib a 25.794 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 settembre 2021
09:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari apre in rialzo. Il Ftse Mib guadagna lo 0,42% a quota 25.794 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre positiva, Francoforte +0,46%
Parigi guadagna lo 0,38%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
09:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana e di seduta positivi sui lisitini europei. Francoforte guadagna lo 0,46%, Parigi lo 0,38% mentre Londra alle prime battute sale dello 0,43%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: bene Milano (+0,63%), Generali in linea col listino
Corre Safilo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
09:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio positivo a Piazza Affari dove il Ftse Mib guadagna lo 0,63% in un paniere principale quai tutto in rialzo eccetto Unicredit e Diasorin (entrambi -0,19%).
Brillano industriali e petroliferi a partire da Pirelli (+1,95%) ed Eni (+1,61%), bene anche Banca Generali (+1,51%) mentre Generali (+0,57%) e Mediobanca (+0,62%) si muovono in linea con l’indice dopo il patto di consultazione stretto fra Caltagirone e Del Vecchio in vista del rinnovo del Cda della compagnia assicurativa.

Vola intanto Safilo (+10,3%) sulla spinta dell’accordo di licenza con Chiara Ferragni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Safilo, accordo con la Ferragni per occhiali, vola in Borsa
Effetto influencer sul gruppo dell’eyewear
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
09:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Safilo e Chiara Ferragni hanno firmato un accordo pluriennale per il design, la produzione e la distribuzione della prima collezione eyewear in licenza a marchio Chiara Ferragni. L’intera gamma di occhiali, sia da sole sia da vista, verrà presentata per la Primavera Estate 2022 e sarà disponibile da gennaio prossimo.

Angelo Trocchia, amministratore delegato del Gruppo Safilo. ha sottolineato che “Insieme vogliamo creare un nuovo marchio fashion di riferimento nell’eyewear che, attraverso il digital, sia in grado di parlare direttamente alle nuove generazioni”. Come era avvenuto per la più articolata alleanza della infliencer con Tod’s e per la collaborazione con Monnalisa il titolo Safilo ha preso il volo in Borsa arrivando a guadagnare in avvio di seduta oltre il 13%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sale, in luce petroliferi e materie prime
Ben intonati in futures Usa, atteso domani dato su inflazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
10:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono bene intonate le Borse europee e lo sono anche i futures americani dopo la chiusura in rosso della scorsa settimana. L’attenzione degli investitori è tutta concentrata sul dato dell’inflazione Usa che sarà diffuso martedì.
Francoforte guadagna lo 0,73%, Parigi lo 0,54% e Londra lo 0,46% Bene nel complesso i titoli petroliferi grazie al rialzo del greggio (Wti +0,76% a 70,25 dollari al barile e Ice +0,71% a 73,44 dollari) mentre continua la corsa delle materie prime a partire dall’alluminio che ha raggiunto per la prima volta in 13 anni i 3.000 dollari a tonnellata.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel secondo trimestre +338.000 occupati, cala il tasso di disoccupazione
Istat, il tasso dei non occupati scende al 9,8%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
10:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel secondo trimestre 2021 si registra un aumento di 338 mila occupati (+1,5%) rispetto al trimestre precedente e una crescita di 523.000 unità sullo stesso periodo del 2020. Lo rileva l’Istat.
La crescita congiunturale è legata soprattutto alla crescita dei dipendenti a termine (+226.000, +8,3) a fronte di una crescita di 80.000 unità a tempo indeterminato (+0,5%) e di 33.000 indipendenti (+0,7%). Il tasso di occupazione nel secondo trimestre è del 58% (+1 punto sul primo trimestre ).
Nel secondo trimestre 2021, sottolinea l’Istat, l’input di lavoro, misurato dalle ore lavorate, registra un aumento del 3,9% rispetto al trimestre precedente e del 20,8% rispetto al secondo trimestre 2020; anche il Pil è aumentato, del 2,7% in termini congiunturali e del 17,3% in termini tendenziali. Rispetto al primo trimestre si osserva un calo sia del numero di disoccupati (-55.000, -2,2%) sia di quello degli inattivi di 15-64 anni (-337 mila, -2,4%). I dati mensili provvisori di luglio 2021 mostrano un arresto del trend in crescita registrato tra febbraio e giugno 2021, con un lieve calo dell’occupazione rispetto a giugno (-23 mila, -0,1%) che si associa a quello dei disoccupati (-29 mila, -1,2%) e all’aumento degli inattivi di 15-64 anni (+28 mila, +0,2%). Rispetto al secondo trimestre 2020, l’aumento dell’occupazione (+523 mila unità, +2,3%) coinvolge soltanto i dipendenti a termine (+573 mila, +23,6%);. Continua il calo dei dipendenti a tempo indeterminato (-29 mila, -0,2%) e degli indipendenti (-21 mila, -0,4%).
Crescono sia gli occupati a tempo pieno sia quelli a tempo parziale (+1,8% e +4,8%, rispettivamente). Rispetto al secondo trimestre del 2020 crescono i disoccupati (+514 mila in un anno), mentre si riducono marcatamente gli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-1 milione 253 mila, -8,5%), dopo cinque trimestri di crescita progressiva. I dati risentono anche delle nuove regole sulla classificazione che considerano disoccupate ne persone in cassa integrazione da oltre tre mesi.
Dal lato delle imprese, nel secondo trimestre 2021 prosegue la crescita delle posizioni lavorative dipendenti che, in termini congiunturali, segnano un aumento dello 0,7% nel totale. Il segnale positivo caratterizza sia la componente a tempo pieno (+0,6%) sia quella a tempo parziale (+0,9%). Rispetto al trimestre precedente, le ore lavorate per dipendente crescono del 3,4%; su base tendenziale, anche per questo indicatore, si osserva un incremento eccezionalmente marcato (+29,2% rispetto al secondo trimestre 2020), associato a una riduzione altrettanto straordinaria del ricorso alla cassa integrazione, che si abbassa a 78,7 ore ogni mille ore lavorate. Il tasso dei posti vacanti aumenta di 0,6 punti percentuali su base congiunturale e di 1,0 su base annua. Il costo del lavoro, per unità di lavoro, cresce dello 0,6% in termini congiunturali, con un aumento più sostenuto delle retribuzioni (+0,7%) e di minor intensità degli oneri sociali (+0,3%), quale effetto del persistere delle misure di sostegno all’occupazione attuate attraverso gli sgravi contributivi. Su base annua si rileva, invece, un calo del costo del lavoro del 3,1%. A diminuire sono entrambe le componenti: le retribuzioni scendono del 2,3% rispetto al secondo trimestre 2020, quale effetto di riflesso della crescita straordinaria registrata nello stesso trimestre dell’anno precedente, quando la ricomposizione dell’occupazione provocata dai provvedimenti di sospensione delle attività economiche aveva privilegiato la presenza delle componenti a profilo retributivo più alto; parallelamente, la riduzione più intensa degli oneri sociali (-5,4%) è conseguenza, da un lato, della riduzione della componente retributiva e, dall’altro, del persistere degli effetti delle misure di decontribuzione.
Il tasso di disoccupazione nel secondo trimestre cala al 9,8%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il tasso di disoccupazione tra i 15 e i 74 anni cala nel secondo trimestre del 2021 al 9,8% con una diminuzione di 0,3 punti sul primo e di 1,7 punti sullo stesso periodo del 2020. I disoccupati nel periodo sono 2.459.000 in calo del 2,2% sul trimestre precedente e del 27% sullo stesso periodo del 2020. Si considera senza lavoro anche chi è in cassa integrazione da oltre tre mesi.
Sono 678.000 gli occupati in meno rispetto al periodo della pre pandemia
Nel secondo trimestre 2021 l’occupazione è cresciuta di 523.000 unità sul secondo trimestre 2020 ma all’appello rispetto allo stesso trimestre del 2019 mancano 678.000 occupati.  In particolare sono al lavoro 370.000 donne in meno (-3,7% a fronte del -2,3% degli uomini. Gli occupati tra i 15 e i 34 anni sono 199.000 in meno sul secondo trimestre del 2019. (-3,8%). Nel secondo trimestre 2021 la fascia tra i 15-34 anni al lavoro ha avuto una crescita sul 2020 maggiore rispetto alla media.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cfe Finance: acquista in Lussemburgo società fondi Lfs
Co-investimento assieme a fondatore Massimo Longoni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
10:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CFE Finance, gruppo finanziario operante nel settore dell’investment banking , completa il co-investimento per una quota paritaria, insieme al fondatore Massimo Longoni, nel corporate service provider regolamentato ed indipendente, Luxembourg Fund Services S.A., attraverso la compartecipazione nella piattaforma di sviluppo comune, LFS Holding S.A.. Lo si legge in una nota., Luxembourg Fund Services S.A, ricorda il comunicato, è una società indipendente con sede in Lussemburgo, specializzata nella gestione di fondi regolati e non regolati, amministrazione societaria, servizi contabili e fiscali, servizi di amministrazione centrale e di transfer agency.
La società vanta un team di professionisti con esperienza ultraventennale nella gestione dei fondi di investimento di diritto lussemburghese, nonché di servizi alle società di investimento di diritto lussemburghese (contabilità, amministrazione e domiciliazione).
L’acquisizione consente a CFE Finance di rafforzare l’hub di Corporate e Advisory Services in Lussemburgo e di allargare ulteriormente la platea di investitori istituzionali a cui estendere la propria offerta.
Secondo Mario Cordoni, Amministratore Delegato e Fondatore di CFE Finance,”Siamo lieti di apportare al nostro gruppo una realtà importante come Luxembourg Fund Services, attraverso l’acquisizione di LFS Holding. La piazza lussemburghese è per noi strategica e il potenziamento dell’offerta di servizi al settore dei fondi di investimento sarà un cardine importante per la crescita futura di CFE Finance.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: a giugno +52% spese dei turisti stranieri
Ma saldo con pre-Covid ancora pesante, -65%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
11:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In ripresa, nel mese di giugno 2021, il saldo della bilancia dei pagamenti turistica italiana.
Secondo i dati della Banca d’Italia ha registrato un avanzo di 503 milioni di euro, a fronte di un saldo positivo di 354 milioni nello stesso mese dell’anno precedente.
Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia (1.596 milioni) sono aumentate del 52,6 per cento; quelle dei viaggiatori italiani all’estero (1.092 milioni) sono cresciute del 57,9 per cento. Tuttavia rispetto a giugno 2019 pre pandemia, le spese dei viaggiatori stranieri in Italia sono scese del 65,7 per cento, quelle degli italiani all’estero del 55,0 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Addio a ex direttore Enit Eugenio Magnani
“Promuoveva l’Italia con il sorriso e come fosse un sogno”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
13:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Enit ricorda Eugenio Magnani, uno dei direttori più determinanti dell’ente e incisivi per la promozione dell’immagine dell’Italia nel mondo, morto improvvisamente a 69 anni. “La sua scomparsa – ricorda l’Agenzia Nazionale del Turismo – è la perdita di un tassello fondamentale della memoria storica dell’Enit.
E’ stato l’ultimo direttore della sede degli Stati Uniti fino al 2015 e ha tracciato tutto il percorso di Enit e dell’Italia negli anni 2000. La sua prematura dipartita lascia un vuoto lungo un cammino e una progettualità operativa che ha contribuito a rendere Enit sempre più un punto di riferimento incisivo nella crescita della Penisola. A lui va l’affetto e la riconoscenza per tutto il bene che ha fatto al Paese. Il suo motto “Smile & Dream” non può che renderlo immortale e una persona indimenticabile piena di saggezza e di profonda umanità.
Instancabile ha svolto le sue delicate mansioni dirigenziali con dedizione e alto senso del dovere. Figura sobria, sapeva dare i giusti orientamenti gestionali portando l’ente a posizioni di assoluto livello nel comparto”.
Nato in Liguria, a Ponte San Luigi, vicino Ventimiglia, inizia molto giovane la sua carriera all’interno nell’Agenzia, ricoprendo incarichi sempre più prestigiosi, come la direzione della delegazione a Londra, per passare poi a New York, fino a diventare direttore Enit per l’America del Nord e, infine, nel 2006, la meritata poltrona di direttore generale, dopo anni di militanza sul campo. Da sempre appassionato del turismo e dell’Italia, Magnani è stato uno dei più brillanti delegati-manager sui quali la promozione turistica italiana abbia potuto contare per molti anni: con la padronanza della lingua inglese e un comportamento sempre molto diplomatico e affabile, Magnani ha diffuso soprattutto nei Paesi anglosassoni lo slogan “Smiles and Dreams” ovvero le caratteristiche che secondo lui più si addicevano al volto dell’Italia e al suo turismo.
Alla famiglia di Eugenio Magnani, alla moglie Grazia e ai tre figli – Lorenzo, Giulia e Alex – le condoglianze dell’ente che ha ispirato per decenni. I funerali si terranno il 14 settembre, alle ore 11, presso la cattedrale di Ventimiglia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano (+1,22%) allunga con Europa, brilla Pirelli
Il petrolio spinge Saipem, lima i guadagni Safilo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
14:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari ha allungato il passo (+1,22%) con il resto delle Borse europee e con i futures Usa che preannunciano un’apertura in rialzo di Wall Street alla vigilia del dato sui prezzi al consumo negli Stati Uniti che martedì potrà dare indicazioni sul tapering della Fed. Si rafforza il dollaro mentre il rally del greggio aiuta petroliferi e titoli dell’energia.

A Milano la migliore è Pirelli (+3,05%) con Saipem (+2,96%) tallonata da Eni (+2,12%) e Tenaris (+1,98%). Si mettono però in luce in altri comparti Banca Generali (+2,77%) e Atlantia (+2,25%) mentre il patto di consultazione fra Caltagirone e Del Vecchio, reso noto sabato, non pare smuovere né Generali (+1,46%), nè Mediobanca (+1,53%) .
Fuori dal paniere principale intanto Safilo (+8,95% a 1,87 euro) ha ridotto i guadagni iniziali legati alla licenza per una collezione di occhiali firmata Chiara Ferragni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rifiuti: Cingolani, presto bandi economia circolare da 2 mld
Per progetti su “nuovi impianti e trasformazione rifiuti”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 settembre 2021
14:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“È uscito il bando per i progetti dei porti verdi, usciranno presto quelli per le isole verdi e per l’economia circolare: i nuovi impianti e la trasformazione dei rifiuti. Investiremo oltre 2 miliardi per gli impianti di economia circolare”.
Lo annuncia il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani stamani a Genova al convegno “Verso una transizione sociale – Quale sviluppo per il futuro della Liguria” organizzato dalla Cgil. “La raccolta differenziata deve arrivare al 75%, i restanti materiali vanno recuperati, in discarica ci deve finire meno del 10%” ha aggiunto il ministro.
“Il Governo – ha aggiunto Cingolani – lancerà un grande programma da oltre 2 miliardi di euro per realizzare una cinquantina di nuovi impianti di smaltimento dei rifiuti attraverso l’economia circolare, i progetti innovativi migliori vinceranno, c’è ampio spazio per tutti”. Il ministro ha detto che uno di questi potrebbe essere insediato nelle aree siderurgiche inutilizzate dell’ex Ilva a Genova Cornigliano, come annunciato ieri dal ministro Giorgetti e dal presidente ligure Giovanni Toti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quota 100: Inps, 341.000 uscite per 18,8 mld spesa
70% dei lavoratori che hanno utilizzato il sistema è uomo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
14:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fino al 31 agosto 2021 l’Inps ha accolto oltre 341.000 domande di Quota 100 (almeno 62 anni di età e 38 di contributi) per una spesa sostenuta e da sostenere di oltre 18,8 miliardi fino al 2030. E’ quanto si legge in un Report Inps, secondo il quale circa due terzi delle richieste (224.905) sono state accolte a lavoratori fino ai 63 anni.
Il 69,3% delle persone uscite dal lavoro con questa misura è uomo.
I dipendenti privati usciti con Quota 100 sono 107.237, mentre 166.282 sono i dipendenti privati e 67.609 gli autonomi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tabacco: progetto innovativo per processi produttivi
A Napoli presentato ‘A Greener Tomorrow Digital Project’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
13 settembre 2021
15:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sviluppare la digitalizzazione dei processi produttivi nel settore tabacchicolo, riducendo l’impatto ambientale delle coltivazioni. È l’obiettivo del progetto innovativo ”A Greener Tomorrow Digital Project” presentato a Napoli nell’ambito di ”A Greener Tomorrow: innovazione e sostenibilità per una tabacchicoltura più verde”, promosso da British American Tobacco-Bat Italia in collaborazione con la startup JustOneEarth, Italtab e Competere.eu.

”Per Bat il ‘futuro migliore’ è più verde, più consapevole, equo e innovativo – spiega Roberta Palazzetti, presidente e ad di Bat Italia e area director per il Sud Europa – In questa strategia si inserisce il nostro impegno per un’agricoltura più sostenibile, basata su occupazione di qualità, tutela dell’ambiente e innovazione”.
”Il progetto è un esempio di come le nuove tecnologie e la digitalizzazione possano giocare un ruolo chiave per favorire la transizione green di questa così come di altre filiere del settore primario” evidenzia il sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Gian Marco Centinaio, intervenuto da remoto.
”Si tratta – spiega invece l’assessore all’Agricoltura della Regione Campania, Nicola Caputo – di un’iniziativa con cui la tabacchicoltura campana si candida ad essere un modello di riferimento per tutta l’agricoltura italiana”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quota 100: Inps, 341mila uscite per 18,8 miliardi di spesa
I dipendenti pubblici usciti con Quota 100 sono 107.237, mentre 166.282 sono i dipendenti privati e 67.609 gli autonomi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
15:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fino al 31 agosto 2021 l’Inps ha accolto oltre 341.000 domande di Quota 100 (almeno 62 anni di età e 38 di contributi) per una spesa sostenuta e da sostenere di oltre 18,8 miliardi fino al 2030.
E’ quanto si legge in un Report Inps, secondo il quale circa due terzi delle richieste (224.905) sono state accolte a lavoratori fino ai 63 anni. Il 69,3% delle persone uscite dal lavoro con questa misura è uomo.
I dipendenti pubblici usciti con Quota 100 sono 107.237, mentre 166.282 sono i dipendenti privati e 67.609 gli autonomi.
Sono 151.849 le persone uscite dal lavoro grazie a Quota 100 con 62 anni mentre 3.759 non li avevano ancora compiuti (per i professori del settore pubblico la scadenza è il primo settembre anche se non hanno ancora compiuto gli anni).
Sono 69.297 quelli che hanno abbandonato il lavoro a 63 anni e 55.091 quelli usciti a 64 anni. A 65 anni sono andati in pensione con Quota 100 41.780 lavoratori e appena 19.352 hanno utilizzato la misura compiuti i 66 anni. Oltre 11,6 miliardi si spendono nei primi anni di sperimentazione della misura (entro il 2021) mentre altri sette si spenderanno nei prossimi anni per il trascinamento dei pagamenti per persone uscite prima dell’età di vecchiaia.
La pensione lorda media delle persone uscite con Quota 100 è di 17.983 euro per gli autonomi, di 27.237 euro per i dipendenti privati e di 28.064 euro per i dipendenti pubblici.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: Assaeroporti, mole crediti gestori insostenibile
Borgomeo, non si può ignorare che da tempo non paga
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
15:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Non si può continuare ad ignorare che il vettore da tempo non paga i gestori aeroportuali e che i crediti hanno assunto dimensioni non più sostenibili”. Lo afferma il presidente di Assaeroporti Carlo Borgomeo sul nodo Alitalia e i crediti vantati dai gestori.
Durante l’assemblea che ha approvato le linee programmatiche per il prossimo triennio, Borgomeo, guardando ai problemi più urgenti – si legge in una nota – ha evidenziato la grave questione dei crediti vantati dai gestori nei confronti di Alitalia in amministrazione straordinaria.
“La comprensibile volontà di favorire la nascita della compagnia nazionale di riferimento e di gestire al meglio una grave crisi occupazionale non può tuttavia sottovalutare la situazione di difficoltà degli aeroporti, anch’essi impegnati in una complicata opera di ripartenza e di salvaguardia di migliaia di posti di lavoro”, ha detto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa conferma rimbalzo dopo Wall Street, Milano +0,74%
Spread sotto i 102 punti, petrolio sopra i 70 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
16:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee confermano il rimbalzo dopo l’avvio di Wall Street con l’indice d’area lo Stoxx 600 che sale sulla spinta dei titoli legati all’energia e ai finanziari e con il mercato che guarda più a domani e al dato dell’inflazione americana ad agosto. Tra le singole Piazze Londra guadagna lo 0,7%, Parigi lo 0,74%, Francoforte lo 0,95%.
A Milano (+0,74%) nel paniere principale in evidenza Pirelli (+3,4%), Banca Generali (+2,5%), Saipem (+3,3%), Eni (+2,6%) con il petrolio che si avvicina con il Wti ai 71 dollari al barile. Soffre Amplifon (-4,6%) in scia al piano al 2023. Fuori dai big resta in luce Safilo (+7,9%) con l’accordo con Chiara Ferragni.
Lo spread tra Btp e Bund si muove sotto i 102 punti. Scende il rendimento del decennale italiano che è a quota 0,68%. In calo anche l’euro sul dollaro con la moneta unica che quota a 1,1806 sul biglietto verde.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cingolani, prossimo trimestre la bolletta elettrica aumenta del 40%
Abbiamo il dovere di affrontare il problema
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 settembre 2021
16:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Lo scorso trimestre la bolletta elettrica è aumentata del 20%, il prossimo trimestre aumenta del 40%, queste cose vanno dette, abbiamo il dovere di affrontarle”. Lo prevede il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani a Genova durante un convegno organizzato dalla Cgil.
“Succede – ha detto -perché il prezzo del gas a livello internazionale aumenta, succede perché aumenta anche il prezzo della CO2 prodotta”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
B20: Marcegaglia, lotta a corruzione è tema fondamentale
Grieco, a governi G20 chiediamo forte impegno su quattro punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 settembre 2021
16:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Legalità, trasparenza e lotta alla corruzione sono fondamentali per una crescita e uno sviluppo realmente sostenibili” sottolinea la presidente del b20, Emma Marcegaglia, all’evento online organizzato dalla Task Force Integrity & Compliance del B20 sui temi della vigilanza in materia di anticorruzione, legalità e conformità delle procedure aziendali nella ripresa globale. Tra i partecipanti, – spiega una nota -, tra gli altri, anche la presidente della Task Force Integrity & Compliance del B20, Patrizia Grieco, il ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio, il coordinatore del gruppo di lavoro sull’anticorruzione del G20, Giovanni Tartaglia Polcini.

“I temi della legalità e della trasparenza – avverte Emma Marcegaglia – sono fondamentali per perseguire gli obiettivi di crescita e sostenibilità. In tutto questo, è altrettanto essenziale la collaborazione fra settore pubblico e privato e governi e imprese devono fare ciascuno la propria parte. In questo momento di sfide senza precedenti, di crisi e cambiamenti, dobbiamo contrastare con tutte le forze la corruzione e le attività criminali. È, quindi, estremamente importante individuare e attuare le misure corrette per investire in trasparenza e legalità”.
“Come B20 – dice Patrizia Grieco – siamo consapevoli delle nuove sfide legate alla sostenibilità e dei rischi legati alla gestione della pandemia sull’integrità del business. Chiediamo quindi ai governi del G20 un forte impegno su quattro punti principali: garantire condotte responsabili nel ciclo degli approvvigionamenti, sia da parte delle imprese che delle amministrazioni pubbliche; stimolare una governance sostenibile nelle imprese, concentrandosi al contempo sull’armonizzazione delle normative, per rendere le strategie di business in grado di incorporare gli interessi degli stakeholder; promuovere modelli di compliance che puntino sulla cooperazione fra gli attori in gioco, sull’adozione di regole uniformi e sull’evoluzione organizzativa delle imprese; ultimo, ma non meno importante, lavorare sul tema della titolarità effettiva delle aziende in ottica antiriciclaggio e di promozione della trasparenza dei flussi finanziari”.

Economia tutte le notizie in tempo reale! TUTTA L'ECONOMIA SEMPRE AGGIORNATA ED APPROFONDITA! SEGUI LEGGI E CONDIVIDI! INFORMATI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 77 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:44 DI MARTEDÌ 07 SETTEMBRE 2021

ALLE 19:12 DI VENERDÌ 10 SETTEMBRE 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Benzina: prezzo torna a salire, +5 cents a 1,655 al litro
Nell’ultima settimana in aumento al diesel
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
11:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tornano a salire dopo un periodo di quiete i prezzi dei carburanti. Secondo le rilevazioni settimanali del Ministero della transizione ecologica, il prezzo medio in modalità self service della benzina è aumentato di 5 centesimi al litro, arrivando a 1,655 euro.
Il diesel è a 1,504 euro al litro, in rialzo in questo caso di 4 centesimi rispetto al monitoraggio della settimana precedente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia:ad aprile torna ottimismo famiglie ma pochi soldi
Italiani più cauti su consumi, anche futuri
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
11:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono migliorate ad aprile le attese delle famiglie sulla situazione economica generale e sul mercato del lavoro con la percentuale di chi si attendeva un peggioramento del quadro generale al minimo dalla primavera dell’anno precedente. E’ quanto emerge dall’ultimo numero dell’ Indagine Straordinaria sulle Famiglie italiane di Bankitalia che l’istituto ha avviato dopo lo scoppio della pandemia Covid.

Ancora ad aprile però il 30% dichiara di aver percepito nell’ultimo mese un reddito più basso rispetto a prima dello scoppio della pandemia, ma oltre il 70% dei nuclei si attende per il 2021 un reddito in linea con il 2020.
I consumi ad aprile erano ancora fortemente condizionati dalla pandemia con l’80 delle famiglie che avevano ridotto le spese per servizi di alberghi, bar e ristoranti e di aver fatto meno frequentemente acquisti in negozi di abbigliamento rispetto al periodo precedente la pandemia; sette famiglie su dieci riportano una minore spesa per i servizi di cura della persona.
E nell’indagine si sottolinea come la contrazione interessi anche i nuclei che arrivano con facilità alla fine del mese, per i quali pesano soprattutto le misure di contenimento ancora in vigore al momento dell’intervista e la paura del contagio.
I comportamenti di consumo degli italiani restano però condizionati dall’emergenza sanitaria anche per le intenzioni di consumo: ad aprile oltre i due terzi delle famiglie dichiaravano che avrebbero mantenuto invariate le spese per beni non durevoli e servizi nei successivi tre mesi, un quarto le avrebbe ridotte Il saldo negativo tra risposte in aumento e in diminuzione è più pronunciato per i nuclei che tra marzo e aprile hanno percepito un reddito più basso rispetto a prima della pandemia e che hanno più difficoltà a fronteggiare le spese mensili; il calo dei consumi riguarderebbe però anche parte di coloro che si aspettano un incremento di reddito nel 2021. Nelle valutazioni delle famiglie, le aspettative di consumo dipendono anche dal successo della campagna vaccinale, che per un terzo dei nuclei in aprile stava procedendo meglio o in linea rispetto alle attese.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole con indici Zew e futures, Milano -0,48%
Spread sotto quota 107 punti, ma salgono rendimenti titoli Ue
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
12:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rallentano le principali borse europee con il futures Usa che girano al ribasso in attesa della riapertura di Wall Street, ieri chiusa per la Festa del lavoro.
In calo gli indici Zew che misurano la fiducia economica in Germanai e nell’Ue, mentre è stata confermata in meglio la lettura finale del Pil dell’Unione.
Milano cede lo 0,5%, fanno leggermente meglio invece Londra, Francoforte e Madrid (-0,3% tutte) , mentre Parigi (-0,13%) cerca di agganciare la parità.
Meglio delle stime la bilancia commerciale cinese e la produzione industriale tedesca di luglio, così come il tasso di occupazione nell’Ue, di cui è uscita oggi la lettura finale.
Si confermano in calo il greggio (Wti -0,65% a 68,83 dollari al barile), che scende sotto la soglia dei 69 dollari, e i principali metalli ad eccezione dell’acciaio (+1,42%) e dell’alluminio (+1,69%). Ridiscende sotto quota 107 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, ma salgono i rendimenti, da quewllo tedesco (+3,8 punti), negativo per lo 0,331% a quello francese (+4,1 punti allo 0,01%) per finire con quello italiano (+4,7 punti allo 0,735%), che registra il maggior rialzo.
In campo automobilistico cedono Stellantis (-1,32%) e Renault (-1,1%), dopo il calo del 15% delle vendite di auto in Francia in agosto. Il recente rialzo del gas, che oggi arretra dell’1,07% a 4,64 dollari per Mmbtu (28,26 metri cubi) pesa sui produttori di energia elettrica da Enel (-1,3%) a Edp (-1,85%), Iberdrola (-1,15%) ed Engie (-1,14%). Azzera il rialzo Eni (+0,15%), mentre girano in calo TotalEnergies (-0,76%), Shell (-0,41%) e Bp (-0,1%). Prosegue la corsa del produttore di microchip Asm International (+2,25%), spinto dagli analisti di Exane, mentre frena in Piazza Affari Stm (-0,18%). Acquisti sui titoli del lusso da Richemont e kering (+1,5% entrambe), a Moncler (+1,16%) ed Lvmh (+1,25%), dopo la riapertura delle frontiere ad Hong Kong. Fiacca Ferragamo (-0,2%) in attesa della semestrale. In campo bancario frenano Mps (-0,3%), Unicredit (-0,4%), Intesa (-0,35%), Bper (-0,56%) e Banco Bpm (-1,14%).
Positive Commerzbank (+2,52%) e Caixabank (+1,21%), insieme a Bbva e Credit Agricole (+0,5% entrambe).MONDO
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banca Generali rafforza il sostegno all’arte nella ripartenza
Le opere di Rosa Barba e Lara Favaretto entrano nella collezione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
13:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le opere di Rosa Barba e Lara Favaretto, due delle artiste italiane contemporanee più apprezzate a livello internazionale, entrano nella collezione di Banca Generali, che si pone in prima linea nel sostegno all’arte e alla cultura nella ripartenza. Dopo un anno di chiusura causata dalla pandemia, lunedì 13 settembre, in concomitanza con la Milano ArtWeek 2021, la banca del Leone aprirà le porte del Bg Training & Innovation Hub, consentendo al pubblico di ammirare i lavori, selezionati da Vincenzo De Bellis nell’ambito del progetto BG Art Talent nato nel 2018.

“Ritengo sia molto importante che un soggetto privato come una banca decida di acquisire opere di artisti, soprattutto se sono del nostro Paese, perchè da un lato ne aiutano la reputazione e dall’altro costituiscono un impegno concreto allo sviluppo di linguaggi artistici”, ha evidenziato l’Assessore alla cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione dell’esposizione. “I lavori di Rosa e Lara ci portano a riflettere sull’evoluzione del linguaggio e della socialità, due elementi peculiari dell’umanità che la pandemia ha messo a dura prova – ha aggiunto il direttore marketing e relazioni esterne di Banca Generali, Michele Seghizzi -. L’augurio è che iniziative come questa possano stimolare spunti di riflessione e rappresentino la base per una forte ripartenza dopo un anno e mezzo fortemente negativo”. La partecipazione di queste due artiste al progetto BG Art Talent “è la testimonianza del percorso fatto in questi tre anni per promuovere le voci più influenti, tra quelle delle giovani generazioni, della produzione artistica contemporanea italiana”, ha spiegato Vincenzo De Bellis, curatore del progetto e Direttore del Walker Art Center di Minneapolis (Usa). Nei tre anni di progetto, Banca Generali e De Bellis hanno portato all’attenzione del grande pubblico le opere di artisti italiani del calibro di Linda Fregni Nagler, Francesco Arena e Enrico David.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano amplia calo (-0,6%), tengono Moncler e Fineco
Spread sale a 107,5 punti, deboli Banco Bpm e Stellantis
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
13:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari amplia il calo (Ftse Mib -0,67%), con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in rialzo a 107,5 punti ed il rendimento in crescita di 6 punti allo 0,748%.
Prevale ormai il rosso sul paniere dei grandi ad eccezione di Fineco (+0,6%), dopo i dati della raccolta di agosto, Moncler (+0,58%), sull’onda lunga delle raccomandazioni degli analisti di Jefferies e con la riapertura dei confini ad Hong Kong.

Positive anche Nexi (+0,33%) ed Eni (-0,06%), mentre il resto del listino è in rosso. Con la tensione sui titoli di Stato cedono Banco Bpm (-1,68%), Mediobanca (-1,4%), Bper (-1,02%), Intesa (-0,81%) e Unicredit (-0,51%), a poche ore dal termine dell’esclusiva su Mps (-0,45%), di cui peraltro è attesa una proroga. Debole anche Stellantis (-1,53%), sull’onda del calo delle immatricolazioni di auto in Francia (-15%) in agosto, mercato fondamentale per il Gruppo italo-franco-americano con sede ad Amsterdam.
Cedono Enel (-1,41%) ed A2a (-0,99%), nonostante il calo del gas (-2,3%) necessario per alimentare le centrali termiche. Giù Amplifon (-1,05%), Recordati (-1,04%) e Cnh (-1,4%). Invariata Prysmian, che si è aggiudicata una nuova commessa in Francia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste: Assistente Digitale attivo anche per servizio PosteID
Supporto ai cittadini tramite telefono, sito e Whatsapp
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
13:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I cittadini che attivano il servizio PosteID abilitato a SPID di Poste Italiane possono richiedere assistenza e supporto anche tramite l’Assistente Digitale Poste, attivo sul canale telefonico e web sette giorni su sette, 24 ore su 24. E’ quanto si legge in una nota di Poste. L’Assistente Digitale utilizza un avanzato sistema di intelligenza artificiale, spiega l’azienda in una nota, risponde ai cittadini tramite il numero verde 800.007.777, oppure via web aprendo la chat dal sito posteid.poste.it.
tramite cui i clienti potranno, ad esempio, ricevere informazioni sullo stato della propria pratica e sulle diverse modalità di attivazione del servizio.
Se chi richiede SPID è già cliente di Poste Italiane, quale possessore di una carta Postepay o di un conto Bancoposta, ed è già registrato al sito poste.it, l’Assistente Digitale suggerisce di utilizzare la modalità di attivazione più indicata al suo profilo tra l’utilizzo del lettore bancoposta o di un numero securizzato a seconda dell’utente. In questo modo, prosegue la nota, è possibile attivare SPID da casa senza la necessità di recarsi in ufficio postale. Nel caso in cui invece sia necessario attivare SPID presso l’ufficio postale, i clienti potranno prenotare il proprio turno allo sportello sempre tramite l’Assistente Digitale, attivo anche su WhatsApp al numero 371.5003.715. Poste spiega inoltre che dal suo lancio ad oggi l’Assistente Digitale ha già indirizzato più di 15 milioni di contatti via telefono, web e Whatsapp, interagendo in linguaggio naturale sia verbale che scritto, “contribuendo a migliorare la qualità dell’assistenza clienti di Poste Italiane”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rapporto Coop 2021, 9 su 10 orgogliosi di essere italiani
7 su 10 “pensano positivo”; per 41% nuova fiducia nel prossimo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
14:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quasi 9 italiani su 10 sono orgogliosi di esserlo e le ricerche associate alla parola Italia on line sono cresciute a luglio 2021 di un +211%. Lo ha messo in luce il “Rapporto Coop 2021-Economia, consumi e stili di vita degli italiani di oggi e di domani”, parte integrante di italiani.coop, il portale di ricerca e analisi sulla vita quotidiana degli italiani.

Secondo il rapporto, per quasi 7 italiani su 10, il nuovo mood del post pandemia è “io penso positivo”, soprattutto per la maggiore consapevolezza rispetto alle “cose importanti della vita” (45% degli intervistati). Inoltre, per il 41% degli intervistati (rispetto al 19% di quattro anni fa), torna la fiducia nel prossimo, a partire dalla famiglia e dagli affetti più stretti. Inoltre, nel rinnovato clima di benevolenza vengono assorbite con più elasticità anche le differenze. Così gli italiani si definiscono pro eutanasia e aborto, accoglienti con i rifugiati e tra i più LGBT+ friendly del continente. E pur posizionandosi tra gli ultimi Paesi in Europa quanto a parità di genere, il 42% degli italiani mostra consapevolezza di questo triste primato.
Sono proprio le donne ad essere le più convinte delle proprie capacità (già oggi sono più istruite degli uomini) e ritengono di essere la prima potenzialità inespressa di cui dovrebbe approfittare il Paese per il suo rilancio (tra gli italiani lo sostiene il 42% delle donne contro un ben più modesto 18% di uomini).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giorgetti, premi per chi investe in territori in crisi
Non andare controvento se produzioni sono ormai fuori mercato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
14:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Con il ministro del Lavoro abbiamo quasi definito una proposta che è sbagliato chiamare ‘anti delocalizzazioni’. Occorre stabilire regole moderne per evitare chiusure”.
Così il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti a proposito del provvedimento allo studio del Mise e del ministero del Lavoro, intervistato dal Tg2 ad Airola, dove ha visitato lo stabilimento Adler. “Per quelli che prendono un contributo e scappano – ha detto Giorgetti – rispetto al passato qualcosa è cambiato. Con i contratti di sviluppo abbiamo fatto una piccola pausa di rifinitura perché vogliamo introdurre una premialità per quegli imprenditori che faranno investimenti in territori in crisi”.
“Per ricostruzione e rilancio del Paese – ha detto ancora Giorgetti – serve disponibilità da parte di tutti: imprenditori, ma anche lavoratori e sindacati. Non si può andare controvento, se certe produzioni sono ormai vietate o fuori mercato”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le banche centrali all’Ue, non diluite le regole di Basilea3
Lettera congiunta Bankitalia e altre 24, non la Banque de France
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
15:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Annacquare la cornice (delle regole bancarie di Basilea 3) non sarebbe nel migliore interesse dell’Europa”. Così Bankitalia e altre 24 banche centrali europee, in una lettera congiunta alla Commissione europea, chiedono all’esecutivo Ue di “garantire che la proposta sia adottata tempestivamente e che soddisfi per intero e in modo coerente l’accordo globale noto come Basilea 3”.
Nella lettera congiunta – firmata dal Governatore Ignazio Visco così come dal presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, ma non sottoscritta dalla Banca di Francia – si chiede una “piena, tempestiva e coerente implementazione di tutti gli standard di Basilea 3”, in particolare del nodo dell’output floor. “Questi – scrivono i governatori – sono stati concordati a livello globale, sia dai governatori che dai responsabili della vigilanza membri del Comitato di Basilea”, oltre che dai leader del G20.
La Commissione Europea pubblicherà in autunno una proposta per l’aggiornamento delle regole sull’adeguatezza del capitale per le banche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eataly cresce in Giappone, quarto punto vendita a Tokyo
Enoteca con 350 etichette di vini italiani
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 settembre 2021
15:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il più grande negozio di Eataly in Giappone, 1.100 metri quadri, è stato inaugurato a Tokyo all’interno del complesso Ginza Six, nel prestigioso quartiere Ginza. Eataly Ginza, quinto punto vendita Eataly in Giappone e quarto nella metropoli di Tokyo.

Il nuovo flagship store include una caffetteria con banco di gelati artigianali e pasticceria, una caratteristica Piazzetta per ricreare il piacere dell’aperitivo all’italiana, un ristorante informale con un’offerta completa tra cui diversi proposte di pasta con ricette tradizionali e pizze cotte nel forno a legna, e il ristorante gourmet Griglia con posti a sedere sia all’interno sia in terrazza, per gustare carne e pesce cucinati in modo da ricreare il sapore del barbecue all’italiana.
Il mercato comprende una ricca offerta di prodotti tipici italiani, un corner dedicato alla produzione giornaliera di pasta fresca e un banco di salumi e formaggi con un ricco assortimento delle migliori eccellenze italiane. Presente anche l’enoteca con circa 350 etichette di vini italiani.
Eataly Ginza segue di pochi mesi l’apertura di Eataly Shonan, punto vendita inaugurato a Fujisawa City a inizio luglio. Il nuovo flagship store ha aperto le porte nel pieno rispetto dei regolamenti sanitari vigenti in Giappone riscontrando sin dai primi giorni di apertura un’ottima accoglienza da parte dei clienti giapponesi che conoscono il brand Eataly dall’apertura di Eataly Mitsukoshi, avvenuta nel 2009.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in calo dopo Wall Street, sguardo verso Bce
Pesano le utility e la farmaceutica. Euro in calo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
15:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono in ribasso dopo l’avvio debole di Wall Street ed il calo dell’indice Zew sulle prospettive dell’economia tedesca. I mercati azionari hanno già lo sguardo verso la riunione della Banca centrale europea di giovedì ed all’ipotesi di un rallentamento negli acquisti Pepp.
Sul fronte valutario l’euro sul dollaro scende a 1,1844 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,4%. In rosso si muovono Milano (-0,7%), Francoforte (-0,4%), Parigi, Madrid e Londra (-0,2%). Le vendite si concentrano principalmente sulle utility (-1%), l’informatica (-0,7%) e la farmaceutica (-0,6%). Tiene l’energia (+0,1%), con il calo del prezzo del petrolio Wti a 68,64 dollari al barile e il Brent a 72,11 dollari.
Fari puntati anche sull’andamento delle materie prime con l’oro che scende a 1.809 dollari l’oncia mentre il minerale di ferro guadagna l’1,5% e l’argento l’1%.
Piazza Affari è appesantita dalla farmaceutica con Diasorin (-2,4%), Recordati (-2,1%) e Amplifon (-2,1%). Male anche Cnh (-1,7%) e Enel (-1,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa peggiora ancora, Milano -0,8%
In rosso farmaceutica e utility. Euro in flessione sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
16:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee peggiorano verso il finale di seduta, con gli investitori che guardano alla prossima riunione della Bce e all’ipotesi di un rallentamento negli acquisti Pepp. I listini del Vecchio continente hanno ampliato le perdite in scia con Wall Street che procede negativa sui timori dell’effetto sull’economia della variante Delta del coronavirus.
Sul fronte valutario l’euro sul dollaro si attesta a 1,1852.
L’indice d’area Stoxx 600 cede lo 0,5%. Maglia nera per Milano (-0,8%). In calo anche Francoforte (-0,6%), Londra (-0,4%), Parigi (-0,3%) e Madrid (-0,1%). Sui listini pesano la farmaceutica (-1,1%) e le utility (-1%). In positivo l’energia (-0,2%), con il prezzo del petrolio Wti che scende a 68,24 dollari al barile e il Brent a 71,17 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giorgetti, premi per chi investe nei territori in crisi
Il ministro dello Sviluppo Economico: “Anti delocalizzazioni? Regole moderne per evitare chiusure”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
AIROLA
07 settembre 2021
16:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Con il ministro del Lavoro abbiamo quasi definito una proposta che è sbagliato chiamare ‘anti delocalizzazioni’. Occorre stabilire regole moderne per evitare chiusure”.
Così il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, intervistato dal Tg2 ad Airola, dove ha visitato lo stabilimento Adler. “Per quelli che prendono un contributo e scappano – ha detto Giorgetti – rispetto al passato qualcosa è cambiato. Con i contratti di sviluppo abbiamo fatto una piccola pausa di rifinitura perché vogliamo introdurre una premialità per quegli imprenditori che faranno investimenti in territori in crisi”.
“Per la ricostruzione e il rilancio del Paese serve disponibilità da parte di tutti: imprenditori, ma anche lavoratori e sindacati. Non si può andare controvento, se certe produzioni sono ormai vietate o fuori mercato”, ha aggiunto il ministro dello Sviluppo economico. “La ripresa non dipende solo da buone leggi o dalle risorse in campo, che sono tante, ma c’è bisogno di forza lavoro e materie prime. C’è molta più domanda che offerta”, ha inoltre detto Giorgetti. “Nel settore edilizio, con il superbonus 110%, e se partono tutti gli appalti pubblici previsti per i prossimi 5 anni – ha aggiunto – non c’è un’industria di costruzioni in grado di rispondere a questa domanda. Anche questo è un tema da discutere”.
In merito all’incontro tra le parti sociali in cui si è discusso dell’obbligatorietà del green pass nei luoghi di lavoro, il ministro ha detto che “sul green pass si mettono d’accordo loro, imprese e sindacati. E’ sicuramente un passo in avanti, ma ci sono anche altre questioni da valutare ovviamente”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo (-0,72%)
Indice Ftse Mib a 26.073 punti
event type=click&id=c60ce3ab-d…event type=click&id=c60ce3ab-d…
Ford EcoSport Extra
Ford EcoSport Anticipo Zero da € 199 al mese TAN 2,45% TAEG 3,81% Extra bonus con incentivi statali
Ford Italia

Read More

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
07 settembre 2021
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in calo.
Il Ftse Mib cede lo 0,72% a 26.073 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Conad ipotizza aspettativa per dipendenti non vaccinati
L’ad Pugliese lancia l’ipotesi, no-vax propongono boicottaggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
07 settembre 2021
19:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Aspettativa non retribuita per i dipendenti Conad senza Green pass. E’ l’ipotesi lanciata dall’amministratore delegato dalla cooperativa di negozianti Francesco Pugliese, nel corso di un’intervista al programma ‘Quarta Repubblica’ di Rete 4, che ha suscitato dibattito e polemiche, arrivate fino a una campagna di boicottaggio lanciata sui social dai gruppi di attivisti no-vax.
Nel corso della trasmissione, Pugliese ha ricordato l’impegno dei dipendenti non solo di Conad, ma di tutti i supermercati italiani, nel corso della pandemia, fin dal primo lockdown. Un impegno spesso sottovalutato, ma che ha consentito in maniera non scontata di tenere aperti i punti vendita in un periodo di grande disorientamento. “Io sono molto d’accordo con il Green pass – è il ragionamento fatto da Pugliese – non capisco per quale motivo io che sono vaccinato devo avere queste attenzione e poi devo invece correre il rischio di andare in un supermercato col dipendente che può non essere vaccinato. Se non si vogliono vaccinare credo che la via più giusta sia quella di andare in aspettativa non retribuita”. La sollevazione che ha provocato la proposta, alimentata soprattutto in ambienti no-vax, ha portato Pugliese e Conad a non tornare sulla questione. Hanno preferito trincerarsi dietro un ‘no comment’ senza approfondire il livello di fattibilità della proposta e la situazione relativa ai dipendenti sei supermercati. D’altronde, sui social, per tutto il giorno Conad è stato uno dei temi più discussi: non solo e non tanto per la proposta di boicotaggio, ma anche per i numerosissimi interventi di persone che invece applaudivano la proposta di Pugliese con l’invito palese a fare acquisti nei punti Conad proprio come gesto di sostegno alla decisione. La proposta di Pugliese ha preso in contropiede anche i sindacati, impegnati in questi giorni, sia a livello generale, sia di categoria, in una complessa trattativa che riguarda tantissimi aspetti legati al complicato rapporto fra mondo del lavoro e applicazione del Green Pass, hanno preferito non aprire un fronte dall’alto valore simbolico, come quello che potrebbe essere rappresentato da un marchio noto come Conad. Anche perché, all’inizio della campagna vaccinale, non erano mancate le voci, anche dal mondo sindacale, che chiedevano di includere i commessi dei supermercati fra le categorie da vaccinare prioritariamente. E’ alto, inoltre, il timore di atti vandalici, soprattutto in Emilia-Romagna, dove nei giorni e nelle settimane scorsi sono state danneggiate e imbrattate alcune sedi vaccinali. Soprattutto alla luce del fatto che giovedì, Conad aprirà a Bologna un negozio che vuole essere il proprio fiore all’occhiello: un punto vendita di prodotti di alta qualità con annesso bistrot in un suggestivo immobile del XIV secolo, l’ex Monte di Pietà di via Indipendenza, a pochi passi da piazza Maggiore, abbandonato da anni. Il timore che l’inaugurazione di un progetto al quale Conad lavora da tempo, e che ha subito una battuta d’arresto a causa della pandemia, possa trasformarsi in un pretesto per una manifestazione no-vax ha, probabilmente, spinto Conad alla prudenza su un tema che però, nelle prossime settimane, potrebbe coinvolgere anche altri luoghi di lavoro, soprattutto quelli aperti al pubblico.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in calo in attesa mosse Bce
Francoforte (-0,56%), Londra (-0,48%), Parigi (-0,26%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
17:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in calo con gli investitori che concentrano la loro attenzione verso la riunione di giovedì della Bce ed i timori per un rallentamento negli acquisti Pepp. I listini hanno risentito anche dell’andamento negativo di Wall Street dove pesano le preoccupazioni per gli effetti della variante Delta del coronavirus sulla ripresa economica.
Sul fronte valutario l’euro è in flessione sul dollaro a 1,1848.
L’indice d’area stoxx 600 archivia la seduta in calo dello 0,5%. In rosso Francoforte (-0,56%), Londra (-0,48%), Parigi (-0,26%), in controtendenza Madrid (+0,14%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita: quasi 30mila in corsa per assunzione
Circa 7.200 gli ex di Alitalia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
17:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi 30mila i candidati per l’assunzione da parte di Ita e di questi circa 7.200 sono dipendenti provenienti da Alitalia. Lo annuncia Ita in un comunicato nel quale fa il punto sui dati finali della campagna di raccolta di candidature tramite il portale attivato nei giorni scorsi.

Alla mezzanotte – comunica la nuova compagnia – le candidature ricevute erano complessivamente 29.451. Di queste, 2.760 per i ruoli di comandati e piloti (1.298 provenienti da Alitalia in Amministrazione Straordinaria), 8.097 per assistenti di volo (3.311 provenienti da Alitalia) e 18.594 per il personale di staff (2.601 provenienti da Alitalia).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund chiude in rialzo a 107 punti
Il rendimento del decennale italiano sale allo 0,752%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedesco chiude in rialzo a 107 punti, rispetto ai 105 punti dell’avvio di seduta. Il rendimento del decennale italiano sale allo 0,752%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita: quasi 30mila in corsa per assunzione
Circa 7.200 gli ex di Alitalia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
18:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi 30mila i candidati per l’assunzione da parte di Ita e di questi circa 7.200 sono dipendenti provenienti da Alitalia. Lo annuncia Ita in un comunicato nel quale fa il punto sui dati finali della campagna di raccolta di candidature tramite il portale attivato nei giorni scorsi.

Alla mezzanotte – comunica la nuova compagnia – le candidature ricevute erano complessivamente 29.451. Di queste, 2.760 per i ruoli di comandati e piloti (1.298 provenienti da Alitalia in Amministrazione Straordinaria), 8.097 per assistenti di volo (3.311 provenienti da Alitalia) e 18.594 per il personale di staff (2.601 provenienti da Alitalia).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Balzano i prezzi dell’energia, Borsa elettrica: +15% nell’ultima settimana
Torna a salire la benzina, +5 cents a 1,655 al litro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
18:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella settimana da lunedì 30 agosto a domenica 5 settembre, il Gme ha registrato un prezzo medio di acquisto dell’energia elettrica pari a 130,54 euro a MWh (+17,29 euro a MWh, +15,3% rispetto alla settimana precedente. In crescita, rileva il Gestore in una nota, anche i volumi di energia elettrica scambiati direttamente in Borsa, pari a 4,5 milioni di MWh (+1,3%), mentre la liquidità scende al 79,8% (-0,9 punti percentuali).
Torna a salire la benzina, +5 cents a 1,655 al litro, come ho scritto più sopra.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo, maglia nera in Europa
Pesano farmaceutica e banche. Spread Btp-Bund a 107 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
18:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-0,72%) chiude in calo e indossa la maglia nera in Europa. Piazza Affari, in linea con gli altri listini del Vecchio continente, è appesantita dal calo del comparto farmaceutico con Recordati (-2,2%) e Diasorin (-2%).
Con lo spread tra Btp e Bund che sale a 107 punti base il rendimento del decennale italiano allo 0,752%, registrano una performance negativa le banche.
Vendite per Banco Bpm (-1,7%), Bper (-1,3%) e Intesa (-0,8%).
Unicredit (-0,7%), mentre proseguono a ritmo serrate le trattative per le nozze con Mps (-1%). In controtendenza Fineco (+1%) che chiude il mese di agosto con una raccolta totale in crescita del 56% su base annua.
In calo il comparto dell’auto con Cnh (-1,9%) e Stellantis (-0,9%) e Ferrari (-0,2%) mentre sono piatte Pirelli (+0,04%) e Brembo (-0,08%). Soffrono anche le utility con A2a (-1,9%), Enel (-1,6%), Hera (-1,4%) e Italgas (-1%).
In ordine sparso i titoli legati al petrolio, con il prezzo del greggio in calo. Saipem cede lo 0,9%, piatta Eni (-0,04%) mentre è rialzo Tenaris (+0,7%). Concludono le contrattazioni in rialzo Moncler (+1,2%) e Nexi (+0,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bance: Bce ed Eba alla Ue, applicare riforme Basilea 3
Evitare ulteriori slittamenti della stretta al capitale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
18:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Banca centrale europea e l’Autorità bancaria europea scrivono alla Commissione europea per raccomandare “che gli standard regolamentari di Basilea 3 siano adottati pienamente, con tempestività e fedeltà” allo spirito della riforma.
In una lettera, preceduta da una simile iniziativa di buona parte delle banche centrali nazionali europee, Eba e Bce definiscono “cruciale” evitare che la Commissione europea, da cui è attesa entro ottobre una proposta per l’adozione dei nuovi criteri, un approccio “incoerente con gli accordi internazionali”.

. “Qualsiasi ulteriore slittamento – scrivono Eba e Bce riferendosi alla decisione, presa durante la pandemia, passata di posticipare al 2023 l’inizio dell’entrata in vigore delle nuove regole – andrebbe a danno dell’interesse pubblico europeo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Exor: semestre torna in utile, consolidato a 838 milioni
Migliora la posizione finanziaria della holding degli Agnelli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
07 settembre 2021
19:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Exor, la holding del gruppo Agnelli presieduta da John Elkann, ha chiuso il primo semestre 2021 con un risultato positivo: l’utile consolidato è pari a 838 milioni di euro a fronte di una perdita di 1,3 miliardi di euro nell’analogo periodo dell’anno scorso. Il valore degli asset (Nav) ammonta a 32,15 miliardi di dollari rispetto ai 29,5 miliardi del 31 dicembre 2020.
La posizione finanziaria netta consolidata, pari al 30 giugno 2021 a -3,12 miliardi di euro, migliora di 122 milioni rispetto ai -3,25 miliardi del 31 dicembre 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Cgil, governo si assuma responsabilità su obbligo
Green pass non può diventare uno strumento per licenziare
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
19:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Governo e il Parlamento si assumano la responsabilità politica di prevedere l’obbligo vaccinale per tutti i cittadini e le cittadine, obbligo previsto allo stato solo per il personale sanitario”. E’ quanto chiede il Comitato direttivo della Cgil, nell’ordine del giorno approvato al termine della riunione, aggiungendo per questo di considerare “necessario che vengano superate le contraddizioni nel Governo, sinora emerse” per determinare “un quadro normativo che assolva l’obiettivo di generalizzare la vaccinazione, evitando di produrre nei fatti divisioni nei luoghi di lavoro”.
L’obiettivo da realizzare, rimarca, deve essere “vaccinare, non licenziare”.
“Non abbiamo nulla in via di principio contro il Green pass, che consideriamo uno strumento importante e condivisibile, da adottarsi per via normativa, ma che rischia in questa fase di diventare alternativo all’obbligo vaccinale” che invece è la “scelta netta da compiere in applicazione della nostra Carta Costituzionale”, rimarca. In ogni caso il Green pass, sottolinea il parlamentino della Cgil, “non può diventare uno strumento per sanzionare o licenziare lavoratori/trici o limitare il riconoscimento di diritti contrattuali come l’accesso al servizio mensa”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New York a 68,35 dollari
Quotazioni perdono l’1,55%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 settembre 2021
20:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono l’1,55% a 68,35 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in lieve rialzo, Wti a 68,80 dollari al barile
Brent sale a 72,08
c
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
08:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata in lieve rialzo per le quotazioni del petrolio con il greggio Wti di riferimento che sale a 68,80 dollari al barile (+0,6%). Sale anche il Brent dello 0,54% a 72,08 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: poco mosso a 1.795 dollari l’oncia
Scende anche l’alluminio dopo i picchi della vigilia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata poco mosso dopo la flessione di ieri per le quotazioni dell’oro .Sui mercati asiatici il lingotto con consegna immediata passa di mano a 1.795 dollari l’oncia con un rialzo frazionale dello 0,07%. Dopo i picchi della vigilia scende anche l’alluminio, ora a 2.757 dollari la tonnellata.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Spread tra Btp e Bund apre in lieve rialzo a 108 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,763%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
08:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund apre in lieve rialzo a 108 punti, rispetto ai 107 punti della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano sale allo 0,763%, rispetto allo 0,752% della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sanofi acquista Kadmon a 9,50 dollari per azione
Transazione in contanti,valore totale di 1,9 miliardi di dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
08:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sanofi ha stipulato un accordo definitivo di fusione con la statunitense Kadmon Holdings, azienda biofarmaceutica ricerca , sviluppa e commercializza terapie trasformative per aree patologiche. I consigli di amministrazione di Sanofi e Kadmon hanno approvato all’unanimità la transazione.

Secondo i termini dell’accordo di fusione, i detentori di azioni ordinarie di Kadmon riceveranno 9,50 dollari (8,02 euro) per azione in una transazione interamente in contanti, che riflette un valore totale di circa 1,9 miliardi di dollari. Il prezzo dell’offerta rappresenta un premio del 79% rispetto al prezzo di chiusura di Borsa di ieri e un premio di circa il 113% rispetto al prezzo medio ponderato del volume di 60 giorni di negoziazione.
“Stiamo trasformando e semplificando la nostra attività di General Medicines e abbiamo spostato la nostra attenzione sulle attività principali differenziate nei mercati chiave”, afferma Olivier Charmeil, Executive Vice President General Medicines.
“Siamo entusiasti che Sanofi abbia riconosciuto il valore di Rezurock e il profondo potenziale della nostra pipeline”, ha detto Harlan Waksal, presidente e amministratore delegato, Kadmon.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve calo a 1,1834 dollari
A 130,63 su yen (-0,38%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
08:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in lieve calo in avvio di giornata sui mercati valutari: la moneta unica europea è scambiata a 1,1834 dollari in calo dello 0,5%. Sullo yen l’euro è a quota 130,63(-0,38%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Asia chiude in calo,timori per nuovi contagi virus
In rialzo Tokyo dopo Pil, yen si indebolisce sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono in calo con i timori per gli effetti sull’economia dei nuovi contagi da coronavirus. Si guarda anche all’andamento della campagna di vaccinazione globale e le prossime mosse delle banche centrali sul fronte del sostegno alla ripresa.
Sotto i riflettori i prezzi delle materie prime e l’incidenza sull’aumento dell’inflazione. Chiusura in rialzo per Tokyo (+0,89%), ai massimi in 6 mesi dopo i dati sul Pil e le aspettative di un nuovo piano di stimolo economico. Sul fronte dei cambi lo yen si indebolisce, trattando a 110,30 sul dollaro, e a 130,60 sull’euro. A contrattazioni ancora in corso è debole la Cina con Shanghai e Shenzhen (-0,1%), Hong Kong (-0,2%). In negativo anche Seul (-0,8%) mentre è piatta Mumbai (-0,01%). Sul fronte macroeconomico in arrivo la bilancia commerciale della Francia e le vendite al dettaglio dell’Italia. Dagli Stati Uniti previsto l’indice Jolts sul mercato del lavoro i dati sulle importazioni e la bilancia commerciale. Prevista anche la pubblicazione del beige book della Fed.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo (-0,48%)
Il primo indice Ftse Mib a 25.948 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 settembre 2021
09:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in calo. Il primo indice Ftse Mib cede lo 0,48% a 25.948 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in calo, faro su mosse banche centrali
Francoforte (-0,81%), Parigi (-0,55%), Londra (-0,1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
09:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee avviano le contrattazioni in calo con gli investitori che guardano alle prossime mosse delle banche centrali sui piani di sostegno all’economia. Fari puntati sulla riunione di domani della Bce e la pubblicazione stasera del beige book della Fed.
I mercati temono un rallentamento del Pepp da parte della Banca centrale europea. Resta alta l’attenzione sull’andamento dei contagi da coronavirus con le nuove varianti e sulla campagna di vaccinazione globale.
In calo Francoforte (-0,81%), Parigi (-0,55%), Londra (-0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano (-1,1%) peggiora ancora, scivola Stellantis
In rosso anche le banche. Lo spread Btp-Bund sale a 109 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
09:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-1,1%) peggiora ancora, in linea con gli altri listini europei. A Piazza Affari pesa il comparto dell’automotive con Stellantis (-2,5%), Cnh (-1,8%), Ferrari (-0,8%).
Lo spread tra Btp e Bund tedesco sale a 109 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,759%.
In rosso le banche con Banco Bpm e Unicredit (-1%), Mps (-0,3%), Bper (-0,7%) e Intesa (-1,2%). Andamento negativo anche per i titoli legati al petrolio con Tenaris (-1%), Eni (-0,8%) e Saipem (-0,5%). Vendite su Enel (-1,5%) e Exor (-1,6%).
Tiene Diasorin (+0,5%) mentre è in rosso Recordati (-0,8%).
Scatta Ferragamo (+4,2%), dopo i conti. Bene anche Webuild (+0,7%), dopo l’appalto in Norvegia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa aumenta calo, attesa per decisioni Bce
Scivolano banche e auto. Poco mosso l’euro sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
09:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee peggiorano con l’umore negativo degli investitori in vista della riunione di domani della Bce e l’ipotesi di rallentare gli acquisti Pepp.
Attesa anche la pubblicazione in serata del beige book della Fed.
I mercati temono anche una nuova ondata di contagi da coronavirus ed eventuali misure restrittive che inciderebbero negativamente sulla ripresa economica. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è poco mosso a 1,1842 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,9%. In flessione Parigi, Francoforte e Madrid (-1,1%), Londra (-0,8%). Sui listini pesano le banche (-1,3%) con Banco Santander (-2,3%) e Bnp Paribas (-1,7%). Male anche le assicurazioni (-1%). In forte calo anche il comparto dell’auto (-1,7%) dove scivolano Volkswagen (-2,2%) e Daimler (-1,6%).
Vendite sull’energia (-0,8%), con il prezzo del petrolio in rialzo. Il Wti si attesta a 68,61 dollari al barile (+0,41%) e il brent a 71,91 dollari (+0,32%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Commercio: Istat, a luglio vendite -0,4% mese,+6,7% anno
Crescita sul 2020 più forte nei piccoli negozi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
10:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A luglio 2021 si stima un calo congiunturale per le vendite al dettaglio (-0,4% in valore e -0,7% in volume). Lo rileva l’Istat sottolineando che su base tendenziale si registra un aumento del 6,7% in valore e dell’8,8% in volume.
Le vendite dei beni non alimentari su giugno diminuiscono (-0,6% in valore e -1,0% in volume), mentre quelle dei beni alimentari sono stazionarie in valore e in lieve calo in volume (-0,3%).Rispetto a luglio 2020, il valore delle vendite al dettaglio cresce in tutti i canali distributivi ma è maggiore nei piccoli negozi: nella grande distribuzione è del 5,6%, nelle imprese operanti su piccole superfici , +8,2%; per le vendite al di fuori dei negozi è 2,6% e per il commercio elettronico (+6,4%). E’ quanto emerge dai dati dell’Istat dove si sottolinea che la crescita è anche dovuta ai bassi livelli di luglio 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A luglio 2021 si stima un calo congiunturale per le vendite al dettaglio (-0,4% in valore e -0,7% in volume). Lo rileva l’Istat sottolineando che su base tendenziale si registra un aumento del 6,7% in valore e dell’8,8% in volume.
Le vendite dei beni non alimentari su giugno diminuiscono (-0,6% in valore e -1,0% in volume), mentre quelle dei beni alimentari sono stazionarie in valore e in lieve calo in volume (-0,3%).Rispetto a luglio 2020, il valore delle vendite al dettaglio cresce in tutti i canali distributivi ma è maggiore nei piccoli negozi: nella grande distribuzione è del 5,6%, nelle imprese operanti su piccole superfici , +8,2%; per le vendite al di fuori dei negozi è 2,6% e per il commercio elettronico (+6,4%). E’ quanto emerge dai dati dell’Istat dove si sottolinea che la crescita è anche dovuta ai bassi livelli di luglio 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A luglio 2021 si stima un calo congiunturale per le vendite al dettaglio (-0,4% in valore e -0,7% in volume). Lo rileva l’Istat sottolineando che su base tendenziale si registra un aumento del 6,7% in valore e dell’8,8% in volume.
Le vendite dei beni non alimentari su giugno diminuiscono (-0,6% in valore e -1,0% in volume), mentre quelle dei beni alimentari sono stazionarie in valore e in lieve calo in volume (-0,3%).Nel trimestre maggio-luglio 2021, in termini congiunturali, le vendite al dettaglio aumentano dello 0,5% in valore e dello 0,4% in volume. Sono in crescita le vendite dei beni non alimentari (+0,7% in valore e in volume), mentre restano sostanzialmente invariate quelle dei beni alimentari (+0,1% in valore e -0,1% in volume).
Su base tendenziale, a luglio 2021, le vendite al dettaglio aumentano del 6,7% in valore e dell’8,8% in volume. L’incremento riguarda sia le vendite dei beni alimentari (+4,4% in valore e +4,2% in volume) sia quelle dei beni non alimentari (+8,5% in valore e +12,3% in volume).
Tra i beni non alimentari, si registrano variazioni tendenziali positive per tutti i gruppi di prodotti. Gli aumenti maggiori riguardano Abbigliamento e pellicceria (+15,4%) e Calzature, articoli in cuoio e da viaggio (+12,0%), mentre gli incrementi più contenuti si hanno per Utensileria per la casa e ferramenta (+1,4%) e Dotazioni per l’informatica, telecomunicazioni, telefonia (+2,3%). Rispetto a luglio 2020, il valore delle vendite al dettaglio cresce in tutti i canali distributivi ma è maggiore nei piccoli negozi: nella grande distribuzione è del 5,6%, nelle imprese operanti su piccole superfici , +8,2%; per le vendite al di fuori dei negozi è 2,6% e per il commercio elettronico (+6,4%). E’ quanto emerge dai dati dell’Istat dove si sottolinea che la crescita è anche dovuta ai bassi livelli di luglio 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in flessione guarda a Bce, Milano -1%
A Piazza Affari scivola Stellantis. Euro in calo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
16:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono in netta flessione alla vigilia della riunione della Bce. Sui mercati prevale l’umore negativo con l’ipotesi che la Banca centrale europea decida di rallentare gli acquisti Pepp.
Sotto i riflettori anche la pubblicazione del Beige Book della Fed attesa per questa sera. Resta alta l’attenzione sull’andamento dei contagi da coronavirus alla luce delle nuove varianti e con gli effetti sulla ripresa economica.
L’indice d’area Stoxx 600 cede l’1,2%. In calo Francoforte (-1,4%), Madrid (-1,3%), Parigi (-1,2%), Londra (-1,1%) e Milano (-1%). Sui listini pesano le banche (-1,7%), farmaceutica (-1,2%) e l’energia (-1%), quest’ultima con il petrolio in rialzo che vede il Wti a 68,64 dollari al barile e il Brent a 71,90 dollari. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve calo a 1,1819 a Londra.
A Piazza Affari scivolano Stellantis (-2,5%) e Prysmian (-2%). Male le banche con Unicredit (-1,8%), Banco Bpm e Mps (-1,5%), Intesa e Bper (-1,3%). Vendite anche per Leonardo (-1,5%) e Pirelli (-1,4%). In controtendenza Diasorin (+1,7%), Ferragamo (+6%), dopo i conti del semestre, Snam (+0,2%) e Tim (+0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano (-0,3%) riduce perdite, corre Ferragamo
Girano in positivo energia e utility.Spread Btp-Bund a 108 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
12:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-0,5%) dimezza le perdite rispetto all’avvio di seduta. A Piazza Affari in calo il comparto dell’auto con Stellantis (-1,8%) e Cnh (-0,7%) mentre corrono Ferragamo (+4%), dopo i conti del semestre, e Diasorin (+2%).
Lo spread tra Btp e Bund è stabile a 108 punti base rispetto all’avvio di seduta, con il rendimento del decennale italiano allo 0,76%.
In flessione le banche con Mps (+1,4%), mentre proseguono le trattative con Unicredit (-1%). Male Banco Bpm (-0,9%) e Intesa e Bper (-0,7%). Girano in positivo Eni (+0,3%) e Saipem (+0,2%), con il prezzo del petrolio in risalita. Andamento positivo anche per le Utility con A2a (+0,5%), Hera (+0,1%), Snam (+0,8%) e Italgas (+0,1%).
Fuori dal listini principale in rialzo Webuild (+1,5%), dopo l’appalto ottenuto in Norvegia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa lima perdite in attesa Wall Street,Milano -0,2%
Pesano banche e industria. L’euro in lieve calo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
12:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee limano le perdite in vista dell’avvio di Wall Street dove i futures sono in calo.
I mercati si mostrano nervosi in vista dei prossimi appuntamenti delle banche centrali e con l’ipotesi di un rallentamento degli aiuti per contrastare gli effetti del coronavirus sull’economia.

Resta alta l’attenzione sull’andamento dei contagi e sulla campagna vaccinale globale.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,8%. In calo Francoforte (-0,9%), Londra (-0,8%), Parigi e Madrid (-0,6%) e Milano (-0,2%). In flessione il comparto industriale (-1,3%), le banche (-0,9%), le auto (-1,3%) e l’energia (-0,2%). L’euro sul dollaro passa di mano a 1,1820, in lieve calo rispetto all’avvio di seduta.
In fondo al listino principale di Piazza Affari, Stellantis e Prysmian (-2%). In rosso anche le banche con Unicredit (-0,7%), Banco Bpm (-0,6%), Intesa (-0,5%), Bper (-0,4%) e Mps (-0,3%).
In forte rialzo Ferragamo (+5%), dopo i risultati del semestre, e Diasorin (+2,5%). Bene Tim (+0,9%), con le voci di una cordata con Cdp, Sogei e Leonardo (-0,5%) per il polo del cloud nazionale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Salone nautico: venduto 82% in più di biglietti rispetto al 2020
Campagna: Salone multispecialistico e 85% delle aree all’aperto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
08 settembre 2021
13:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mancano otto giorni al via alla 61 esima edizione del Salone Nautico di Genova che si terrà dal 16 al 21 settembre, e si annuncia un boom di visitatori. La vendita dei biglietti online, aggiornata a una settimana fa, ha registrato l’82% in più rispetto all’edizione dell’anno scorso, quando il Nautico era stato il solo boat show ad aprire i battenti sfidando il Covid.
“Il Salone Nautico conferma il suo appeal su espositori e pubblico di riferimento, grazie alle caratteristiche espositive uniche – oltre 200.000 mq di superficie con l’85% delle aree completamente all’aperto – e un modello di gestione che ha permesso alla manifestazione, nel 2020, di essere l’unico evento di settore svolto in presenza e in sicurezza per espositori e visitatori” commenta Alessandro Campagna, direttore commerciale de I Saloni Nautici, la società che organizza il Nautico. La 60 esima edizione si era chiusa con 71.168. visitatori. “Il brand è conosciuto e riconosciuto. E noi lavoriamo per aggiungere valore anno dopo anno – dice Campagna -. Nel 2020 è cambiato il paradigma nel profilo dei visitatori del Salone, con una forte presenza di pubblico qualificato, specializzato e orientato al business. Il format del Salone è multispecialistico e, quindi, in grado di soddisfare l’interesse del pubblico per ogni tipologia di prodotto. La forza del brand si basa su fondamenta solide: lo spazio espositivo – già in parte rinnovato dai lavori per la realizzazione del nuovo Waterfront di Levante – sta diventando sempre più apprezzato per le sue qualità dalle aziende che vogliono investire sulla manifestazione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eni, energia pulita come dal Sole nel prossimo decennio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Successo del primo test del supermagnete per la fusione nucleare
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
13:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La fusione a confinamento magnetico, tecnologia mai sperimentata e applicata a livello industriale finora, è una fonte energetica sicura, sostenibile e inesauribile, che riproduce i princìpi tramite i quali il Sole genera la propria energia, garantendone una enorme quantità a zero emissioni e rappresentando una svolta nel percorso di decarbonizzazione”. Così l’Eni in un comunicato stampa annuncia il successo del primo test di un supermagnete per contenere e gestire la fusione nucleare.
CFS, aggiunge la nota, prevede di “immettere energia da fusione nella rete elettrica nel prossimo decennio”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano si appesantisce con l’Europa, future Usa negativi
Ftse Mib -0,75%, spread sempre vicino a 108 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
15:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano si appesantisce insieme alle altre Piazze europee in attesa di Wall Street i cui future sono negativi. Il Ftse Mib cede lo 0,75% sotto i 26mila punti.
Tra i titoli sotto vendita Prysmian (-2,6%), Stellantis (-2,73%), Interpump (-1,92%).
Svetta, invece, Diasorin (+2,5%) che prosegue il suo periodo di corsa. E fuori dal paniere principale Ferragamo (+7%) dopo i conti. Negativi i bancari con Sondrio e Carige (-1,6%) maglia nera seguite da Banco Bpm (-1,4%). Cedente Unicredit (-0,7%) che scaduta l’esclusiva prosegue la due diligence su Mps (-0,3%). Lo spread tra Btp e Bund resta vicino ai 108 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,73%.
L’indice d’area europeo, lo stoxx 600, flette di quasi un punto percentuale con vendite su industriali, farmaceutica, informatica e investimenti immobiliari. Francoforte è la peggiore (-1,3%), Parigi perde lo 0,73% e Londra lo 0,69%.
L’euro è in calo sul dollaro e scambia a 1,1829 sul biglietto verde. Il petrolio è sopra i 69 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre negativa, Dj -0,11%, Nasdaq -0,17%
S 500 perde lo 0,16%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
08 settembre 2021
15:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre negativa. Il Dow Jones perde lo 0,11% a 35.065,78 punti, il Nasdaq cede lo 0,17% a 15.348,64 punti mentre lo S&P 500 cede lo 0,16% a 4.512,95 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mps: Sileoni (Fabi), operazione già conclusa senza elezioni
Giusto abbassare toni. Orcel non ascolti la politica
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
15:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Questa operazione Mps Unicredit si sarebbe potuta già concludere se non ci fossero state le elezioni politiche (quelle suppletive a Siena ndr) di mezzo”. Lo afferma il segretario generale della Fabi Lando Sileoni intervistato a Class Cnbc “Giustamente il presidente Mario Draghi.
il ministro Franco e lo stesso direttore generale del Tesoro Rivera assieme al governo hanno deciso si abbassare i toni per permettere ai candidati di svolgere le elezioni in un clima più sereno rispetto a quell’attuale anche se non mancheranno le strumentalizzazioni a carattere politico con argomenti che no stanno in piedi”: Sileoni ha quindi aggiunto come l’ad di Unicedit Andrea Orcel “ha un un grosso vantaggio: non avrà alcun condizionamento della politica, andrà per la sua strada senza curarsi dei pettegolezzi, spero che non avrà alcun condizionamento delle dinamiche politico-finanziarie prettamente italiane, a condizione di saper utilizzare le proprie esperienze professionali maturate all’estero e anche qui in Italia e rappresenterà probabilmente la vera novità del settore”..
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa si conferma debole in attesa Beige Book e Bce
Spread stabile a 108 punti base, Francoforte maglia nera
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
16:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee si confermano deboli dopo l’avvio di Wall Street mentre il mercato guarda da una parte al beige book della Fed di stasera e dall’altra, domani alla riunione della Bce con l’ipotesi di un rallentamento degli acquisti Pepp.
L’indice d’area europeo, lo stoxx 600, cede oltre mezzo punto con vendite i particolare sull’immobiliare e industriali.

Lo spread tra Btp Bund è sempre vicino ai 108 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,75%. Sale il petrolio con il wti a 69,4 dollari al barile. Fronte cambi l’euro cala a 1,1815 sul dollaro.
Tra le singole Piazze la peggiore è Francoforte (-0,88%).
Più o meno sugli stessi livelli Londra, Parigi (entrambe .0,4%) e Milano (-0,34%) che vede l’evidenza di Diasorin (+2,2%) e fuori dal paniere principale Ferragamo (+6%) in scia ai conti.
Vendite, invece, su Stellantis (-2,4%), Carige (-2,13%) e Prysmian (-1,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eni, energia pulita come dal Sole nel prossimo decennio
Successo del primo test del supermagnete per la fusione nucleare
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
16:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Eni ha annunciato che la società CFS, partecipata dal gruppo italiano come maggiore azionista e dal Mit di Boston, ha condotto con successo il primo test di un supermagnete che dovrebbe contenere e gestire la fusione nucleare di deuterio e trizio. CFS prevede di costruire entro il 2025 il primo reattore sperimentale e di produrre energia per la rete già nel prossimo decennio.
“La fusione a confinamento magnetico – scrive Eni in un comunicato -, tecnologia mai sperimentata e applicata a livello industriale finora, è una fonte energetica sicura, sostenibile e inesauribile, che riproduce i princìpi tramite i quali il Sole genera la propria energia, garantendone una enorme quantità a zero emissioni e rappresentando una svolta nel percorso di decarbonizzazione”.
CFS, aggiunge la nota, prevede di “immettere energia da fusione nella rete elettrica nel prossimo decennio”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo dello 0,76%
Ftse Mib a 25.876 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
08 settembre 2021
17:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude la seduta in calo. Il Ftse Mib cede lo 0,76% a 25.876 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in calo in attesa Bce, Francoforte -1,47%
Parigi -0,85%, Londra cede lo 0,75%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
17:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono la seduta in calo con lo sguardo alla riunione della Bce di domani e all’ipotesi di un rallentamento degli acquisti Pepp. Resta poi l’attenzione sull’andamento dei contagi per il Covid e sulla campagna vaccinale globale.

Tra le singole Piazze, Francoforte lascia sul terreno l’1,47% con il Dax a 15.610 punti. Parigi registra un -0,85% con il Cac 40 a 6.668 punti. Londra perde lo 0,75% con il Ftse 100 a 7.095 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita: lavoratori Alitalia bloccano la Roma-Fiumicino
Corteo verso sede Ita all’ Eur
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
17:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un corteo di auto di lavoratori Alitalia sta procedendo a passo d’uomo sulla Fiumicino-Roma, in direzione dell’ Eur, sotto la sede di Ita. Tutto il tratto e’ al momento bloccato.
Nel frattempo sotto la sede di Ita si sono gia’ radunati un centinaio di lavoratori, con slogan e bandiere.
E’ stato acceso anche un fumogeno. La polizia che presidia la sede della compagnia è in assetto anti-sommossa con scudi e manganelli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp Bund chiude vicino ai 108 punti
Il rendimento del decennale italiano è stabile allo 0,75%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
17:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp Bund chiude vicino ai 108 punti base (107,6) in linea con l’apertura e sopra i 107 della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano è allo 0,75%, stabile dunque rispetto alla vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita: lavoratori Alitalia bloccano la Roma-Fiumicino
Corteo verso sede Ita all’ Eur
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
19:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un corteo di auto di lavoratori Alitalia sta procedendo a passo d’uomo sulla Fiumicino-Roma, in direzione dell’ Eur, sotto la sede di Ita. Tutto il tratto e’ al momento bloccato.
Nel frattempo sotto la sede di Ita si sono gia’ radunati un centinaio di lavoratori, con slogan e bandiere.
E’ stato acceso anche un fumogeno. La polizia che presidia la sede della compagnia è in assetto anti-sommossa con scudi e manganelli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude debole con Stellantis, Prysmian, Autogrill
In luce Ferragamo dopo i conti, bene Webuild e Diasorin
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
19:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta all’insegna della debolezza per la Borsa di Milano che al pari delle altre Piazze europee guarda alla riunione della Bce di domani e all’ipotesi di un rallentamento del Pepp. Piazza Affari chiude a -0,76% e perde quota 26mila punti.

Vendite sugli industriali: Prysmian (-2,76%), Cnh Industrial (-2,32%), Autogrill (-2,79%) e Stellantis (-2,86%), quest’ultima dopo che Dongfeng ha completato il collocamento dell’1,2% del capitale. Torna a correre Diasorin (+2,75%) che è ben comprata insieme a Snam (+1,46%), A2a (+1,45%). Fuori dal listino principale in luce Webuild (+1,04%) che ha vinto, in consorzio, un contratto da oltre 1 miliardo in Norvegia. Stabile Eni (+0,08%) che ha annunciato il successo del primo test di un supermagnete che dovrebbe contenere e gestire la fusione nucleare di deuterio e trizio. Balzo poi di Ferragamo +5,7%, con i conti e i target sopra le previsioni. Tra i titoli sotto la lente cedente Unicredit (-0,7%) che, scaduta l’esclusiva, prosegue la due diligence su Mps (-0,41%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Smart working: Brunetta, quello nella Pubblica Amministrazione è all’italiana
‘Proiettarlo nel futuro mi sembra un abbaglio’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
20:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il lavoro agile può servire nell’emergenza ma non può essere il lavoro del futuro, proiettarlo nel futuro mi sembra un abbaglio”. Così Renato Brunetta ministro della Pubblica Amministrazione rispondendo alla Camera al question time.
“Oggi chi fa lavoro agile non ha un contratto specifico, non ha obiettivi, non ha tecnologie, in più non c’è sicurezza, vedi il caso del Lazio, insomma è un lavoro a domicilio all’Italiana” ha detto ancora Brunetta.
“Il futuro è nel Pnrr, è nel +6% di crescita del Paese.
E il Paese per crescere ha bisogno di una Pubblica Amministrazione in presenza, regolata, garantita, in sicurezza, con un contratto”, ha aggiunto il ministro.
“Il lavoro smart – ha anche detto – è stata la risposta all’emergenza. Si doveva tenere i dipendenti a casa e si è scelta questa soluzione, li si poteva mettere in cassa integrazione come nel privato e invece si è scelto questa modalità. Idea intelligente, ma il lavoro agile non ha garantito i servizi pubblici essenziali”.
Queste ultime osservazioni del ministro hanno determinato una vivace replica del deputato Sebastiano Cubeddu (M5S) lo scambio è poi proseguito nella replica del ministro all’onorevole Stefania Prestigiacomo. Il ministro, rivolto ai ai deputati del Movimento Cinque Stelle M5S ha detto: “I luddisti siete voi”

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Fumata nera, niente accordo tra Ita e i sindacati
Altavilla, pregiudizi che prescindono dalla bontà del progetto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
19:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mancato accordo tra Ita e i sindacati sulla trattativa. Lo riferisce Ita in una nota.
“Il Presidente di ITA Alfredo Altavilla esprime il rincrescimento per l’impossibilità di arrivare ad un accordo, motivata dal perdurare di pregiudiziali puramente formali che nulla hanno a che fare con il merito e la bontà del progetto relativo alla nascita di ITA e che rispecchiano consuetudini e linguaggi non più attuali”, si legge.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La trattativa tra Ita e i sindacati si chiude senza accordo dopo che i rapporti tra le parti si sono inaspriti. All’incontro di oggi non c’erano i sindacati di categoria perché impegnati a Fiumicino in “assemblee precedentemente fissati”.
Intanto l’antitrust Ue chiederà al governo italiano di recuperare dalla vecchia Alitalia i 900 milioni di euro di prestito ponte, in quanto considerati aiuti di Stato illegali, riporta il Financial Times. La decisione dovrebbe essere annunciata domani dalla Commissione Ue. “Il Presidente di Ita Alfredo Altavilla esprime il rincrescimento per l’impossibilità di arrivare ad un accordo, motivata dal perdurare di pregiudiziali puramente formali che nulla hanno a che fare con il merito e la bontà del progetto relativo alla nascita di Ita e che rispecchiano consuetudini e linguaggi non più attuali”, ha spiegato la compagnia in una nota, confermando “l’intenzione di procedere all’assunzione delle 2.800 persone attraverso l’applicazione di un regolamento aziendale”. Dura la replica dei sindacati che incolpano anche il governo per non aver agevolato la trattativa.
“Il governo è completamente assente e anche da incoscienti lasciare tutte queste persone col rischio di perdere il posto di lavoro e la tensione si sta alzando, non so se se ne rendono conto”, ha detto il segretario nazionale della Filt Cgil, Fabrizio Cuscito, nell’apprendere la decisione di Ita di chiudere il confronto. “Noi chiediamo immediatamente una convocazione al governo. Non si può più ritardare, stiamo andando verso un punto di non ritorno. La mobilitazione continuerà nelle prossime ore”, ha concluso Cuscito. Per domani previste assemblea dei lavoratori a Fiumicino alle 10.30. L’incontro di oggi era previsto per le 15, i sindacati avevano chiesto all’azienda un rinvio alle 18 per le assemblee dei lavoratori di Alitalia all’aeroporto di Fiumicino. Da Ita è arrivato un ‘no’ al rinvio e a differenza dei rappresentanti dei piloti e assistenti di volo, Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e UglTa “non hanno potuto partecipare all’incontro”, ha detto il segretario nazionale della UilTrasporti, Ivan Viglietti, fuori dalla sede di Ita. “Avevamo inviato una richiesta chiedendo di poter posticipare l’orario dell’incontro” e “avevamo inviato un documento unitario di proposta di lavoro e non è stato possibile affrontarlo. Quando siamo arrivati la riunione era già conclusa”, ha spiegato l’esponente sindacale. Dall’aeroporto un corteo di dipendenti Alitalia, dopo le assemblee, si è spostato sotto la sede di Ita nel quartiere Eur per protestare contro il piano della compagnia, procedendo a passo d’uomo sulla Fiumicino-Roma e bloccando tutto il tratto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavoro: piano da 5 miliardi per 3 milioni persone
Il ministro Orlando illustra la riforma delle politiche attive alle parti sociali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
13:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il piano lavoro per almeno 3 milioni di persone, entro il 2025, da attuare tramite il programma Gol (Garanzia di occupabilità dei lavoratori) a cui sono destinati 4,9 miliardi (4,4 miliardi nel Pnrr, 500 milioni nel React-Eu), il Piano per le nuove competenze (Pnc), oltre il rafforzamento dei centri per l’impiego e del sistema duale, sono al centro della riforma delle politiche attive illustrata alle parti sociali dal ministro del Lavoro, Andrea Orlando. Gol si rivolge a tutti i beneficiari di un ammortizzatore sociale o del Reddito di cittadinanza, oltre che a giovani Neet, persone con disabilità e in condizione di fragilità.
Di almeno 3 milioni di beneficiari del programma Gol entro il 2025, in base ai target del Pnrr, almeno il 75% deve essere rappresentato da donne, disoccupati di lunga durata, persone con disabilità, giovani under 30, lavoratori over 55.
Inoltre, almeno 800 mila dei 3 milioni devono essere coinvolti in attività di formazione, di cui 300 mila per il rafforzamento delle competenze digitali.
In particolare, nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza è stata prevista una riforma per il potenziamento delle politiche attive del lavoro ed il perno è l’istituzione del Programma di Gol, che nella Missione 5 del Pnrr si accompagna ad un Piano nazionale per le nuove competenze, al Piano straordinario di rafforzamento dei centri per l’impiego (che diventa parte anch’esso del Pnrr) e al rafforzamento del sistema duale.
Gol si rivolge a tutte le persone beneficiarie di un ammortizzatore sociale o del Reddito di cittadinanza, oltre che giovani neet, persone con disabilità e altre persone in condizione di fragilità nella ricerca del posto di lavoro. Per ciascuno, viene inoltre spiegato, è previsto un percorso appropriato alle caratteristiche personali e alla situazione del mercato del lavoro locale. Se la persona è facilmente ricollocabile scatteranno gli interventi per accompagnarla ad un nuovo lavoro, altrimenti verrà indirizzata alle attività di formazione: di upskilling o reskilling. Oltre a questi percorsi ad personam, ce ne saranno altri di gruppo in caso di crisi aziendali. Infine, ci saranno percorsi ad hoc nei casi che incrociano l’esigenza di inserimento sociale o di conciliazione tra lavoro e famiglia, per esempio per le madri single.
L’orizzonte temporale è quello del Pnrr, quindi il quinquennio 2021-25. Le risorse complessive in questo ambito previste dal Pnrr sono pari a 4,4 miliardi di euro su Gol, cui si aggiungono 500 milioni di euro a valere sul React-Eu, 600 milioni di euro per il rafforzamento dei centri per l’impiego (di cui 400 già in essere e 200 aggiuntivi, oltre ad ulteriori 470 che restano sul bilancio dello Stato) e 600 milioni di euro per il rafforzamento del sistema duale. Elemento costitutivo della riforma (da cui dipendono i finanziamenti Ue) è la definizione di milestones e target. Milestone 1 è l’adozione dei decreti interministeriali per l’approvazione di Gol e Piano nuove competenze entro il 2021; milestone 2 è l’adozione di Piani regionali per la piena attuazione di Gol ed esecuzione di almeno il 10% delle attività previste entro il 2022. Il primo target, almeno 3 milioni di beneficiari di Gol entro il 2025.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Daytime Rai1 specchio del paese racconta ripartenza
Da Clerici a Matano. Coletta per Unomattina vorrei Mornignews
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
08 settembre 2021
21:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Questo daytime come lo specchio del Paese: ci aspettano un autunno di ripresa, fari accesi sull’attualità, la politica, la campagna vaccinale, e appuntamenti importanti dalla scuola alle amministrative, ma senza dimenticare la leggerezza e l’intrattenimento per questo ho confermato un gruppo di conduttori, giornalisti empatici che vogliono parlare al loro pubblico, compresa Antonella Clerici che nasce come cronista sportiva”. Stefano Coletta, direttore di Rai1 presenta il nuovo daytime della rete ammiraglia, al via da lunedì 13 settembre, che resta confermando volti e contenitori con qualche accorgimento.
La nuova programmazione si aprirà con ‘UnoMattina’, in onda dalle 6.45, con la conduzione di Monica Giandotti e di Marco Frittella; confermate ‘Storie Italiane’ in onda dalle 9.55, con Eleonora Daniele al timone “mi ha dato grandi soddisfazioni e la ringrazio con la sua estrema sensibilità verso tematiche importanti”; poi Antonella Clerici che alleggerirà la mattinata con la seconda edizione dello show culinario ‘E’ sempre mezzogiorno’, e dopo pranzo alle 14 ‘Oggi è un altro giorno’, programma affidato a Serena Bortone, quindi ‘La vita in diretta’, alle 17.05, con la conferma di Alberto Matano, che firma anche il programma, giornalista del Tg1. “Devo ringraziarlo per il rigore, ha dato con la sua personalizzazione del programma una nuova linfa a questo contenitore così longevo regalando ascolti straordinari”, sottolinea Coletta. Tutti hanno una tecnica di improvvisazione, perché dietro c’è una scuola”. Si parte da UnoMattina. Giandotti ringrazia l’azienda Coletta e Rai1: “Accanto al racconto dei fatti e degli eventi che caratterizzano l’attualità del giorno, l’obiettivo che si intende raggiungere è quello di fornire una chiave di lettura delle tematiche più scottanti che si declinano nel panorama italiano e internazionale. L’intento è raccontare quello che è stato ieri e che sta succedendo oggi. Inevitabile affrontare la campagna vaccinale, il tema del green pass cercare anche di capire le persone che sono incerte. Noi staremo sulla strettissima attualità nella prima parte, nella seconda invece ci sarà l’approfondimento, la parte finale sarà quella del della bellezza, della rinascita dopo quasi due anni di emergenza sanitaria. Marco Frittella condivide quello che dice la sua collega e aggiunge “per quel che riguarda la collaborazione tra la rete e il Tg 1 è di lunghissima data, un rapporto di collaborazione unico. Abbiamo affrontato un anno davvero difficile, tenendo presente sempre la missione di servizio pubblico e l’attualità come l’informazione sovanno di pari passo”. A chi domanda a Coletta se Uno Mattina e La Vita in Diretta non siano contenitori troppo datati il direttore dell’ammiraglia del servizio pubblico replica: “L’innovazione è sempre stato il mio antidepressivo, a conferma i 50 titoli prodotti quando ero a Rai3. Ma questi due contenitori, di Rai1, i marchi più longevi, e rappresentano il cardine dell’identità del canale rispetto al quale poi si possono inserire nuovi titoli. Sono arrivato a Rai1 con la tenacia di innovare le morning news, non ci sono riuscito. Non è una questione di resistenza da parte del Tg1, non ci siamo ancora riusciti perché mettere insieme due entità come la rete e un telegiornale non è facile, ci sono regole da seguire. Ma vogliamo intervenire sul primo segmento di Unomattina. Punto a farlo entro gennaio”.
Eleonora Daniele torna con Storie Italiane. “Continueremo con le nostre inchieste, ci occuperemo in particolare di donne e lavoro, di infanzia e diritti negati. Ci sono tante donne, madri nonne che seguono il programma. Ma anche di disabilità e salute, abbiamo combattuto perché un farmaco venisse distribuito per i bambini Disma 1”. A Serena Bortone “piacerebbe poter raccontare delle storie o dei personaggi, di qualunque ambito, che portino con sé l’elemento del riscatto. Ovviamente non mancherà la politica abbiamo appuntamenti importanti da seguire. Vorrei restituire l’immagine vera del paese, stiamo studiando una rubrica sui rapporti coniugali”. Dice Matano: “Non sarò da solo.
Gli inviati sono il cuore della trasmissione, hanno rischiato in prima persona la scorsa stagione. Ne avremo di nuovi. Ma stare sul posto è importante, lo abbiamo dimostrato in chiusura di stagione con il nostro inviato che ha trovato il piccola Nicola il bimbo scomparso nel Mugello. La nostra sfida è raccontare in modo asciutto, senza morbosità. Manterremo la parte finale con gli ospiti seduti al tavolo, la parte più pop”.
Antonella Clerici dopo il successo dello scorso anno, in cui ha raggiunto picchi di oltre due milioni e mezzo di spettatori, le novità del suo cooking show, con Sal De Riso pronto a preparare ‘torte con dedica’, in occasioni di compleanni, ricorrenze, feste di laurea…che verranno recapitate nelle case. “Per noi è importante raccontare la provincia” racconta la conduttrice “lo studio più grande è aperto per gli ospiti, è la casa degli italiani. Devo fare i programmi che mi somigliano, con un clima giocoso e gioioso”.
Per Clerici “lavorare è un privilegio, lo metto al primo posto, dopo gli affetti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bill Gates scommette sul lusso, assume il controllo di Four Seasons
L’accordo con il principe saudita Alwaleed per 2,2 miliardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 settembre 2021
13:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bill Gates scommette sulla ripresa del turismo di lusso e assume il controllo della catena di hotel a cinque stelle Four Seasons. Cascade Investment, la società che gestisce la fortuna di Gates, ha raggiunto infatti un accordo con Kingdom Holdings, la azienda di investimento che fa capo al principe miliardario saudita Alwaleed bin Talal, per rilevarne metà della partecipazione per 2,2 miliardi di dollari. Con la quota acquistata, Gates sale così oltre il 71,25% della prestigiosa catena alberghiera dal precedente 47,5%.
La transazione segue il divorzio fra Bill Gates e Melinda French Gates, di cui non si conoscono i dettagli nella divisione degli asset.
Cascade comunque continua a gestire la fortuna di Gates ma anche parte della dotazione finanziaria della Gates Foundation, il colosso della beneficenza che l’ex coppia ha fondato nel 2000. Cascade e Kingdom Holdings hanno unito le forze nel 2007 per acquistare una partecipazione nel Four Seasons: ognuna delle due ha rilevato il 47,5% per un totale di 3,8 miliardi di dollari. Il restante 5% della società resta nelle mani di Isadore Sharp, fondatore della lussuosa catena alberghiera.
La pandemia ha colpito duramente il settore dell’ospitalità, costringendo gli alberghi a una chiusura prolungata. Il dilagare della variante Delta ne sta ora complicando la riapertura: secondo un sondaggio dell’American Hotel & Lodging Association, molti americani – il 42% sui 2.200 interpellati – alla metà di agosto hanno cancellato i propri piani di vacanze e al momento non ha intenzione di riprogrammarli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo spot poco mosso a 1.788 dollari l’oncia
Variazione minima pari a -0,05%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo dell’oro è poco mosso questa mattina. Il metallo con consegna immediata è quotato a 1.788 dollari, con una variazione di -0,05%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro a 1,1817 dollari in avvio di giornata
Lieve calo rispetto allo yen a 130,1
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
08:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’euro è stabile in avvio di giornata rispetto al dollaro. La moneta unica vale 1,1817 dollari con una variazione di +0,01%.

Lieve calo invece rispetto allo yen a 130,1, pari a -0,13%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund apre stabile a 107 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,752%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
08:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 107 punti base, rispetto alla chiusura di ieri.
Invariato il rendimento che si attesta allo 0,752%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Asia chiude in calo con tecnologici,pesa stretta Cina
Tokyo (-0,69%), Hong Kong (-1,8%). Yen in rialzo su dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
08:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono la seduta in territorio negativo, appesantite dai titoli tecnologici cinesi e coreani, dopo la stretta sui videogiochi.
Mentre l’inflazione della Cina scende ad agosto, i prezzi alla produzione balzano ai massimi da 13 anni.
Resta alta l’attenzione degli investitori sull’andamento dei contagi da coronavirus alla luce delle nuove varianti e sui prezzi delle materie prime. In Europa i future sono in calo in attesa della riunione della Bce e la successiva conferenza stampa di Christine Lagarde.
In flessione Tokyo (-0,69%). Sul mercato dei cambi lo yen si rivaluta sul dollaro, a 110,10, e poco sopra a 130 sull’euro. A contrattazioni ancora in corso sono in rosso anche Hong Kong (-1,8%) e Shenzhen (-0,4%) e Seul (-1,4%). In controtendenza Shanghai (+0,1%) mentre è piatta Mumbai (-0,04%).
Sul fronte macroeconomico in arrivo la bilancia commerciale della Germania. Dagli Usa le richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione e le scorte settimanali di petrolio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo (-0,62%)
Il primo indice Ftse Mib a 25.715 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
09 settembre 2021
09:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in calo. Il primo indice Ftse Mib cede lo 0,62% a 25.715 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in calo in attesa riunione della Bce
Parigi (-0,75%), Francoforte (-0,71%), Londra (-1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
09:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee avviano la seduta in calo in attesa della riunione della Bce e la successiva conferenza stampa della presidente Christine Lagarde. Il timore degli investitori è che la Banca centrale europea decida di rallentare gli acquisti degli asset Pepp.
Sotto i riflettori anche l’andamento della crescita globale e le prossime mosse della Fed. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è poco mosso a 1,1817 a Londra.
Avvio di seduta in calo per Parigi (-0,75%), Francoforte (-0,71%), Londra (-1%) e Madrid (-0,63%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
EasyJet annuncia aumento capitale da 1,2 miliardi sterline
Concordata anche linea di credito per 400 milioni di dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
09:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
EasyJet ha annunciato un aumento di capitale da 1,2 miliardi di sterline (1,4 miliardi di euro) completamente sottoscritto che servirà a finanziare la sua “ripresa dopo la pandemia”, spiega la compagnia aerea in una nota.
La società ha anche concordato impegni per una nuova linea di credito rotativa garantita senior di quattro anni di 400 milioni di dollari.

Attraverso l’aumento la compagnia aerea potrà “rafforzare il proprio bilancio e sfruttare le opportunità di crescita derivanti dalla prevista ripresa del mercato del trasporto aereo nei prossimi anni”. Gli azionisti potranno acquistare 31 nuove azioni ogni 47 azioni esistenti al prezzo di 410 pence ciascuna, con uno sconto del 35,8% sul prezzo teorico ex diritti di 638 pence per azione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo: app Revolut sbarca in mercato prenotazioni
Lancio su mercato italiano funzione ‘Soggiorni’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
09:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Revolut, la app finanziaria globale, sbarca anche in Italia nel comparto del turismo e delle prenotazioni alberghiere. Dopo il lancio nel Regno Unito, è disponibile anche per il mercato italiano ‘Soggiorni, lo strumento di prenotazioni alberghiere.
Tramite app si può prenotare un alloggio, da B&B convenienti a hotel di lusso, utilizzando lo stesso strumento che usano per gestire le proprie finanze. La nuova funzionalità in-app, spiega il gruppo, “è la prima nel suo genere offerta da una piattaforma fintech e premierà gli utenti non solo offrendo sistemazioni senza costi di prenotazione e la possibilità di navigare e prenotare dall’app Revolut, ma anche con un massimo del 10% di cashback istantaneo”.
Marsel Nikaj, Head of Savings and Lifestyle in Revolut, spiega che” abbiamo creato Soggiorni per consentire alle persone di trovare e prenotare facilmente la vacanza perfetta nella loro destinazione ideale. La visione a lungo termine è quella di aggiungere nuovi e utili prodotti correlati ai viaggi (voli, noleggio auto, esperienze)”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in calo con Europa, pesano le banche
In calo anche le utility. Spread Btp-Bund stabile a 107 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
09:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-0,5%) è in calo, in linea con gli altri listini europei in attesa delle mosse della Bce. Piazza Affari è appesantita dall’andamento negativo delle banche.
Lo spread tra Btp e Bund è stabile a 107 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,753%.
Nel listino principale scivola Buzzi Unicem (-2,6%). Tra le banche in rosso Unicredit e Bper (-1,5%), Banco Bpm (-0,8%), Intesa (-0,9%) e Mps (-0,4%). In flessione anche le utility con Snam (-1,1%), Hera (-1%), A2a (-0,6%).
In controtendenza rispetto all’andamento del listino sono Inwit (+0,7%), Ferrari (+0,5%), Diasorin (+0,4%) e Prysmian (+0,3%). Fuori dal Ftse Mib in rialzo anche Tod’s (+1,4%), dopo i risultati del semestre con ricavi in crescita del 55%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in calo guarda a mosse banche centrali
In rosso banche e energia. L’euro in lieve rialzo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
10:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono in calo in attesa delle mosse delle banche centrali e con i timori per un rallentamento della ripresa economica globale. Nel Vecchio continente l’attenzione si concentra sulla riunione della Bce con l’ipotesi di un approccio moderato rispetto all’acquisto degli asset Pepp.
Tiene banco anche l’andamento delle materie prime e al loro impatto sulla crescita.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,75. In flessione Londra e Madrid (-1,1%), Francoforte e Parigi (-0,5%). Arretrano tutti i comparti azionari. L’energia cede l’1,1%, con il calo del prezzo del petrolio che vede il Wti a 69,07 dollari al barile e il Brent a 72,50 dollari. Male anche le banche (-0,9%) e le utility (-0,6%). Pesanti le compagnie aeree (-3%) dove procede in forte calo EasyJet (-10%), dopo l’annuncio dell’aumento di capitale da 1,2 miliardi di sterline. Male anche Wizz Air (-2,7%), Ryanair (-1,8%) e Lufthansa (-1,9%).
Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve rialzo a 1,1830 a Londra. Tra le materie prime in calo il minerale di ferro e l’oro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giovannini,Regioni usino fondi per potenziare trasporti pubblici
Con Covid mobilità dolce non decolla, riforma tpl ineludibile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
11:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In vista del rientro a scuola e della ripresa delle attività sono state triplicate le risorse alle Regioni per potenziare il trasporto pubblico locale. Tuttavia il Covid ha peggiorato la situazione del traffico locale incrementando l’uso dell’auto, mentre la mobilità “dolce” con mezzi privati elettrici e a pedale “non decolla”.
Lo ha riferito il ministro dell’e Infrastrutture Enrico Giovannini nella sua udizione in Commissione Trasporti dove ha ribadito la necessità “di una profonda riforma del trasporto locale e dell’importanza di potenziare una “mobilità locale sostenibile”, indispensabile per attuare la “transizione ecologia” richiesta dal Pnrr.
“Nella seconda parte del 2021 saranno ripartiti a Regioni e Provincie 618 milioni di euro per finanziare servizi aggiuntivi (a fronte dei 222 rendicontati nel primo semestre). “Cioè tre volte tanto”, ha detto il ministro delle infrastrutture Enrico Giovannini sottolineando che “lo sforzo è considerato pienamente adeguato a sostenere un aumento consistente dell’offerta di Tpl per l’autunno 2021″”. “C’è un ampio spazio (finanziario) per le Regioni di potenziare ancora di più il trasporto pubblico locale e le Regioni già sanno che non ci saranno problemi di coperture”. ha detto in au altro passaggio del suo intervento. “Al momento – ha detto Giovannini – i piani delle Regioni ci indicano al momento solo 44 milioni” di spesa per il secondo trimestre del 2021 “quindi c’è ancora ampio spazio per potenziare ancora di più”.
Sulla base dei dati forniti dalle Regioni/Province Autonome e da Trenitalia, si stima un aumento dei servizi negli orari “di punta” pari al 10% sui treni e al 15%-20% sui mezzi del Tpl”.
Secondo quanto riferito dal Ministro: “I servizi aggiuntivi previsti per l’autunno 2021 sono pari a 3,4 volte quelli messi in campo a settembre 2020. Mentre i servizi aggiuntivi previsti per la seconda parte dell’anno in corso sono superiori del 9,3% a quelli rendicontati nel primo semestre. Il numero di mezzi dedicati ai servizi aggiuntivi per il secondo semestre 2021 è pari a 5.703”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giovannini, Regioni hanno i mezzi per potenziare il trasporto pubblico
Con il Covid la mobilità dolce non decolla, riforma tpl ineludibile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
15:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In vista del rientro a scuola e della ripresa delle attività sono state triplicate le risorse alle Regioni per potenziare il trasporto pubblico locale. Tuttavia il Covid ha peggiorato la situazione del traffico locale incrementando l’uso dell’auto, mentre la mobilità “dolce” con mezzi privati elettrici e a pedale “non decolla”.
Lo ha riferito il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini nella sua audizione in Commissione Trasporti dove ha ribadito la necessità “di una profonda riforma del trasporto locale e dell’importanza di potenziare una “mobilità locale sostenibile”, indispensabile per attuare la “transizione ecologia” richiesta dal Pnrr.
“Nella seconda parte del 2021 saranno ripartiti a Regioni e Provincie 618 milioni di euro per finanziare servizi aggiuntivi (a fronte dei 222 rendicontati nel primo semestre). “Cioè tre volte tanto”, ha detto il ministro delle infrastrutture Enrico Giovannini sottolineando che “lo sforzo è considerato pienamente adeguato a sostenere un aumento consistente dell’offerta di Tpl per l’autunno 2021″”.
“C’è un ampio spazio (finanziario) per le Regioni di potenziare ancora di più il trasporto pubblico locale e le Regioni già sanno che non ci saranno problemi di coperture”. ha detto in un altro passaggio del suo intervento. “Al momento – ha detto Giovannini – i piani delle Regioni ci indicano solo 44 milioni” di spesa per il secondo trimestre del 2021 “quindi c’è ancora ampio spazio per potenziare ancora di più”.
Sulla base dei dati forniti dalle Regioni/Province Autonome e da Trenitalia, si stima un aumento dei servizi negli orari “di punta” pari al 10% sui treni e al 15%-20% sui mezzi del Tpl”.
Secondo quanto riferito dal Ministro: “I servizi aggiuntivi previsti per l’autunno 2021 sono pari a 3,4 volte quelli messi in campo a settembre 2020. Mentre i servizi aggiuntivi previsti per la seconda parte dell’anno in corso sono superiori del 9,3% a quelli rendicontati nel primo semestre. Il numero di mezzi dedicati ai servizi aggiuntivi per il secondo semestre 2021 è pari a 5.703”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Risparmio: Assoreti, raccolta luglio a 5,5 miliardi (+40%)
Bilancio da inizio anno positivo per 34,2 miliardi di euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
10:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si consolida il processo di crescita della raccolta netta realizzata dalle Reti di consulenza; i dati rilevati da Assoreti indicano, a luglio, volumi netti mensili pari a 5,5 miliardi di euro, in crescita del 40,4% anno su anno e del 5,3% mese su mese. Il bilancio da inizio anno è positivo per 34,2 miliardi di euro, con un aumento del 30,1% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Nelle scelte di investimento si conferma la preferenza per i prodotti del risparmio gestito; le risorse nette confluite, nel mese, su gestioni collettive, individuali e prodotti assicurativi/previdenziali ammontano a 3,5 miliardi (+27,4%) e rappresentano circa il 65% dei volumi totali. La componente amministrata del portafoglio registra flussi per 1,9 miliardi di euro (+72,4%), alimentati da volumi di liquidità in crescita (1,7 miliardi).
“I dati di luglio, e in particolare la progressiva crescita di risparmiatori (+25 mila unità) che affidano le proprie disponibilità alla consulenza finanziaria, confermano come il clima di fiducia degli italiani verso la professionalità e la competenza dei consulenti finanziari rappresenti un asse portante per la ripresa agli investimenti. Gli investimenti netti su fondi, gestioni individuali e prodotti assicurativi/previdenziali raggiungono i 24,5 miliardi di euro, un volume d’attività che sostanzialmente equipara in soli sette mesi quanto realizzato nell’intero 2020 (24,2 miliardi)”, afferma Marco Tofanelli, segretario generale dell’associazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’industria del mobile è oltre i livelli pre-Covid
De Felice (Intesa), nel semestre ricavi +12,9%, balza export
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
11:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’industria del mobile è uno dei settori più dinamici in questa fase di ripresa: nel primo semestre 2021 il fatturato è già tornato oltre i livelli pre-pandemici, con un incremento del 12,9% rispetto ai valori registrati negli stessi mesi del 2019. In Europa, solo Danimarca e Polonia hanno fatto meglio di noi.
E’ quanto emerge dallo studio “L’industria italiana del mobile: sfide e opportunità di crescita” condotto e presentato da Gregorio De Felice, chief economist di Intesa Sanpaolo.
Le imprese medio-grandi sono le maggiori protagoniste della ripresa in corso e sono in forte ripresa sia le vendite sul mercato interno sia le esportazioni. In particolare, si è registrato un balzo dei flussi di export verso Stati Uniti e Francia. Un buon contributo alla crescita è venuto anche dall’Asia (su tutti Cina, Corea del Sud e Qatar). “L’avanzo commerciale di questi primi sei mesi ha raggiunto quota 4,1 miliardi e potremmo superare gli 8 miliardi nell’intero anno, battendo il record storico del 2001”, spiega De Felice.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa: 1,5 miliardi per le Pmi italiane del ‘sistema casa’
Due plafond per ridurre l’impatto ambientale e favorire l’export
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
12:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo mette sul piatto 1,5 miliardi di euro per ridurre l’impatto ambientale e favorire la crescita all’estero delle pmi italiane del “sistema casa”. Si tratta di due nuovi plafond, nell’ambito del programma Motore Italia, destinati al rilancio del settore, volti a sostenere gli investimenti in economia circolare, sostenibilità e internazionalizzazione.

La nuova misura è stata annunciata oggi nell’ambito del Supersalone, durante l’incontro “Il Salone del Mobile di Milano: dal settore un segnale di rilancio per il Paese”, organizzato da Intesa Sanpaolo in collaborazione con il Salone del Mobile Milano e il sistema FederlegnoArredo, dedicato alle imprese dell’arredo e del design. La sostenibilità e l’export sono i due driver principali della crescita del settore del mobile, spiega Intesa, che ha deciso di riservare un plafond da 1 miliardo di euro per gli investimenti delle imprese volti alla transizione sostenibile (linee di finanziamento in ambito S-Loan e Circular economy), e un altro da 500 milioni per sviluppare le attività all’estero.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue in calo, Milano -0,4%
Pesano energia e farmaceutica. Euro in lieve rialzo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
12:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee procedono in calo mentre si è in attesa delle decisioni della Bce e gli investitori che temono un rallentamento degli acquisti degli asset Pepp. Sui listini pesano le vendite su tutti i comparti azionari mentre sul versante valutario l’euro sul dollaro è in lieve calo a 1,1834 a Londra.

L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,5%. In calo Londra (-1,3%), Parigi, Francoforte (-0,3%), Milano (-0,4%), Madrid (-0,8%). Pesano la farmaceutica (-1,2%) e l’energia (-1,2%), quest’ultima con il rialzo del prezzo del petrolio che vede il Wti che sale a 69,43 dollari al barile e il Brent a 72,79 dollari. Andamento negativo anche per le compagnie aeree (-2,1%), dove è in forte calo easyJet (-7%), dopo aver rifiutato una proposta di acquisizione ed il lancio dell’aumento di capitale da 1,2 miliardi di sterline, Wizz Air (-1,6%), Ryanair (-1,4%) e Lufthansa (-1,2%).
A Piazza Affari sono in flessione le banche con Fineco (-1,3%), Mediobanca (-1,5%), Unicredit e Bper (-0,9%), Banco Bpm e Intesa (-0,4%) mentre è in controtendenza Mps (+0,2%). Nel listino principale sono in terreno positivo Saipem (+1,6%), Ferrari (+0,8%) e Prysmian (+0,7%). Bene anche Tod’s (+2,8%), dopo i conti del semestre con i ricavi in crescita.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Cdm discussione su dossier Alitalia. Ue: ‘Nessuna decisione presa sul prestito ponte’
Nessuna ipotesi di decreto ad hoc sul tavolo del governo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
13:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il dossier Alitalia – al centro delle proteste sindacali di queste ore – è stato tra i temi in discussione nel Consiglio dei ministri appena terminato. E’ quanto si apprende da fonti di governo che sottolineano come, sul tavolo, non sia stata però esaminata alcuna ipotesi di un decreto ad hoc.
In mattinata la commissione Ue ha ribadito che nessuna decisione è stata presa ancora sul prestito ponte di 900 milioni concesso alla compagnia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: lascia i tassi fermi a zero
Tasso su depositi a -0,50%, su prestiti marginali allo 0,25%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
13:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Banca centrale europea lascia, come atteso, i tassi d’interesse fermi: il tasso principale rimane a zero, il tasso sui depositi a -0,50% e il tasso sui prestiti marginali a 0,25%. Lo comunica la Bce dopo la riunione di politica monetaria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa ancora in rosso dopo decisione Bce su tassi
Euro in rialzo sul dollaro. Spread Btp-Bund scende a 104 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
13:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono in calo dopo la decisione della Bce di lasciare i tassi d’interesse fermi. L’attenzione dei mercati si concentra ora sulle mosse della Banca centrale europea sugli acquisti degli asset Pepp.

L’indice Stoxx 600 cede lo 0,4%. Debole Parigi e Francoforte (-0,2%), galleggia Milano (-0,02%), Londra (-1,1%) e Madrid (-0,89%). Sul versante valutario l’euro sul dollaro è in rialzo a 1,1837 a Londra. Lo spread tra Btp e Bund tedesco scende a 104 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,71%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa migliora dopo mossa Bce su programma Pepp
Spread Btp-Bund a 104. Rendimento decennale italiano allo 0,716%
c
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
14:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee migliorano dopo la mossa della Bce di tenere a un ritmo moderatamente più basso gli acquisti netti di asset tramite il programma per l’emergenza pandemica Pepp.
Girano in positivo Parigi e Milano (+0,1%), galleggia Francoforte (+0,04%).
In calo Londra (-0,9%) e Madrid (-0,4%).
Lo spread tra Btp e Bund tedesco prosegue stabile a 104 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,716%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: tassi fermi, rallenta acquisti bond del Pepp
Ritmo programma per emergenza pandemica moderatamente più lento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
14:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Bce lascia invariati i tassi di interesse, mentre rallenta il ritmo degli acquisti del programma pandemico Pepp. Lo ha deciso nella riunione di politica monetaria in cui ha confermato, come previsto, il tasso principale fermo a zero, il tasso sui depositi a -0,50% e il tasso sui prestiti marginali a 0,25%.
Allo stesso tempo , il Consiglio direttivo “giudica che le condizioni di finanziamenti favorevoli possono essere mantenute con un ritmo moderatamente più basso degli acquisti netti di asset tramite il programma per l’emergenza pandemica Pepp”, mentre ribadisce che continuerà gli acquisti di bond tramite il programma tradizionale ‘App’ al ritmo mensile di 20 miliardi di euro, e che “continua ad aspettarsi che gli acquisti netti procedano per tutto il tempo necessario a rinforzare l’impatto accomodante dei tassi, e terminare poco prima che inizi ad alzare i tassi d’interesse”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: tassi fermi, rallenta acquisti bond del Pepp
Ritmo programma per emergenza pandemica moderatamente più lento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
18:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Bce lascia invariati i tassi di interesse, mentre rallenta il ritmo degli acquisti del programma pandemico Pepp. Lo ha deciso nella riunione di politica monetaria in cui ha confermato, come previsto, il tasso principale fermo a zero, il tasso sui depositi a -0,50% e il tasso sui prestiti marginali a 0,25%.
Allo stesso tempo , il Consiglio direttivo “giudica che le condizioni di finanziamenti favorevoli possono essere mantenute con un ritmo moderatamente più basso degli acquisti netti di asset tramite il programma per l’emergenza pandemica Pepp”, mentre ribadisce che continuerà gli acquisti di bond tramite il programma tradizionale ‘App’ al ritmo mensile di 20 miliardi di euro, e che “continua ad aspettarsi che gli acquisti netti procedano per tutto il tempo necessario a rinforzare l’impatto accomodante dei tassi, e terminare poco prima che inizi ad alzare i tassi d’interesse”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Institutional Investor, Messina miglior ceo bancario in Ue
Intesa Sanpaolo si conferma la miglior banca in Europa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
14:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo si conferma la miglior banca europea e miglior società italiana per le relazioni con gli analisti finanziari e gli investitori istituzionali e per gli aspetti Esg secondo la classifica 2021 stilata dalla società di ricerca specializzata Institutional Investor.
Nell’ambito del settore bancario europeo, Carlo Messina – consigliere delegato e ceo del Gruppo – è il miglior Chief Executive Officer per il quarto anno dall’introduzione, sei anni fa, della classifica che tiene conto sia del voto degli analisti finanziari sia degli investitori istituzionali.
Stefano Del Punta è risultato miglior Chief Financial Officer per il quinto anno; Marco Delfrate è primo nella classifica dedicata agli Investor Relations Professional per il quarto anno.
I premi assegnati da Institutional Investor – che si basano sui risultati di un ampio sondaggio condotto tra circa 2.000 tra analisti finanziari e investitori istituzionali, in rappresentanza di oltre 900 società – testimoniano il forte “apprezzamento della comunità internazionale per una eccellenza italiana con una vocazione internazionale e una grande attenzione alle tematiche Esg, riconoscendo nel contempo la qualità del ceo e del management team da tempo al vertice europeo nelle preferenze degli investitori”, spiega una nota.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa cauta dopo Bce e Wall Street, Milano +0,06%
Spread sotto i 105 punti, l’euro in rialzo sul dollaro
event type=click&id=6572c610-1…
Ford EcoSport Extra
Ford EcoSport Anticipo Zero da € 199 al mese TAN 2,45% TAEG 3,81% Extra bonus con incentivi statali
Ford Italia

Read More
x
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
15:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee si muovono caute dopo la mossa della Bce di tenere ad un ritmo moderatamente più basso gli acquisti netti di asset tramite il programma per l’emergenza pandemica Pepp.
Nel dettaglio, anche dopo l’avvio di Wall Street debole, sono a ridosso della parità tanto Parigi (-0,01%) quanto Francoforte (+0,02%), così come Milano (+0,06%).
Restano negative Londra (-1%) e Madrid (-0,5%). Sulla parità l’ indice d’area, lo stoxx 600 con i titoli legati all’immobiliare mentre le vendite si confermano sull’energia con in petrolio in flessione. Il wti viaggia nell’area dei 68 dollari al barile.
Quanto ai cambi l’euro è in rialzo sul dollaro: è a 1,1825 sul biglietto verde.
Lo spread tra Btp e Bund è invece poco sotto i 105 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,70%. A Piazza Affari il passo migliore è quello di Saipem (+2%) seguita da Ferrari (+1,21%) e Interpump (+1,19%). Sul versante opposto Buzzi (-3%), Amplifon (-2,1%) e tra i bancari Carige che perde il 2,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in recupero dopo Bce, Milano +0,32%
Positive anche Parigi e Francoforte, spread sotto i 103 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
16:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee prendono coraggio, seguono Wall Street e si muovono stabilmente in rialzo dopo che la Bce ha deciso di tenere ad un ritmo moderatamente più basso gli acquisti netti di asset tramite il programma per l’emergenza pandemica Pepp.
La più tonica è Milano (+0,32%) con il Ftse Mib che prova a recuperare i 26mila punti.
Lo slancio arriva sempre da Saipem (+2,6%), A seguire Interpump (+1.71%), Prysmian (+1,5%) e Ferrari (+1,34%). Lo spread tra Btp e Bund si muove sotto i 103 punti base (102,6) con il rendimento del decennale italiano allo 0,67%. Positive anche Parigi (+0,19%) e Francoforte (+0,2%).
Restano negative invece, Londra (-0,99%) e Madrid (-0,67%). Il petrolio con il wti si riporta a 69 dollari al barile.. L’euro è a 1,1816 sul dollaro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: sotto 300 euro la metà delle cartelle in notifica
Per l’invio entro l’anno. Solo il 10% supera 10mila euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
16:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La grande maggioranza delle cartelle di pagamento per le quali entro fine anno è prevista la notifica da parte dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione sono di entità ridotta. Infatti, circa la metà non arriva a 300 euro di importo.
Il 60 per cento del totale è al di sotto dei 500 euro, mentre solo il 10 per cento delle cartelle supera i 5mila euro. Entro l’anno, dopo lo sblocco del 31 agosto, è previsto l’invio di 4 milioni di cartelle affidate all’agente di riscossione in prossimità dell’avvio della sospensione, rispetto ai 20-25 milioni ferme.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude a +0,13%
Ftse Mib a 25.909 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
09 settembre 2021
17:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in rialzo. Il Ftse Mib registra a fine giornata un +0,13%% a 25.909 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in cauto rialzo con Bce, Parigi +0,24%
Francoforte +0,08%, Londra cede invece l’1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
17:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in prevalenza in cauto rialzo con la Bce che ha deciso di tenere ad un ritmo moderatamente più basso gli acquisti netti di asset tramite il programma per l’emergenza pandemica Pepp. Parigi guadagna lo 0,24% con il Cac 40 a 6.684 punti.
Francoforte sale invece dello 0,08% con il Dax a 15.623 punti. In calo Londra (-1,01%) con il Ftse 100 a 7.024 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund chiude in calo a 103 punti
Il rendimento del decennale italiano scende allo 0,67%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
18:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund chiude a 103,2 punti in calo rispetto ai 107 punti dell’apertura di oggi e della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano scende allo 0,67%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A segno l’opa di Pignataro su Cerved, adesioni al 78,9%
Superata la soglia minima del 66,67%, delisting con fusione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
18:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Va a segno l’opa lanciata su Cerved dal gruppo Ion Capital di Andrea Pignataro. Castor Bidco, veicolo utilizzato per il lancio dell’offerta, ha raccolto il 78,9% del capitale, superando ampiamente la “soglia minima irrinunciabile” del 66,67%.
A questo punto Pignataro punterà al delisting di Cerved attraverso una fusione nel suo gruppo, disponendo del controllo dell’assemblea straordinaria. Agli aderenti all’opa andranno 10,2 euro ad azione, non essendo stata superata la soglia del 90% che avrebbe permesso di alzare il corrispettivo a 10,5 euro.
Ion Capital sborserà 1,57 miliardi di euro per pagare le azioni. Ma il conto complessivo si attesterà attorno ai 2 miliardi di euro nel caso in cui, in seguito alla fusione, la restante parte del capitale di Cerved si avvarrà del diritto di recesso, consentito nel caso in cui un merger comporti l’uscita dal listino.
Ion Capital è affiancata nell’operazione da Gic, il fondo sovrano di Singapore e da Fsi, fondo guidato di Maurizio Tamagnini, che investirà 150 milioni di euro in strumenti partecipativi emessi da Castor Bidco. Il successo dell’opa porterà Cerved nell’orbita di Ion, un gigante del fintech, con 1,7 miliardi di euro di ricavi e 1,2 miliardi di ebitda nel 2020, aggiungendosi all’acquisizione da 1,5 miliardi di euro, messa a segno nel marzo del 2021, di Cedacri, piattaforma di outsourcing informatico che serve diverse banche italiane.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude cauta dopo Bce, corsa Tod’s in scia conti
Ftse Mib non aggancia 26mila punti, bene Saipem
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
18:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari, così come le principali Borse europee, chiude in cauto rialzo (+0,13%) e non riagguanta i 26mila punti mentre la Bce che ha deciso di tenere ad un ritmo moderatamente più basso gli acquisti netti di asset tramite il programma per l’emergenza pandemica Pepp.
Tra i titoli in acquisto la maglia rosa è di Saipem (+2,86%), a seguire Prysmian (+1,81%), Interpump (+1,79%).
Fuori dal paniere principale strappa Tod’s (+12%) che ha visto nel semestre crescere i ricavi del 55%, e il rosso ridursi di 20 milioni. Vendite su Buzzi (-3,2) che paga il ‘neutral’ di Exane. Negative poi tra i big Cnh (-1,39%), Amplifon (-1,05%).
Tra le banche male Carige (-2,19%). Si riduce lo spread tra Btp e Bund che si porta a quota 103 punti. Scende anche il rendimento del decennale italiano allo 0,67 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da Intesa 1,5 mld per le pmi del ‘sistema casa’
Due plafond per ridurre impatto ambientale e crescere all’estero
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
19:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo punta sul rilancio del “sistema casa” italiano mettendo a disposizione delle piccole e medie imprese 1,5 miliardi di euro. Si tratta di due nuovi plafond, che rientrano nel programma Motore Italia della banca, volti a sostenere gli investimenti in economia circolare, sostenibilità e internazionalizzazione.
La nuova misura è stata annunciata oggi nell’ambito del Supersalone di Milano.
La sostenibilità e l’export sono i due driver principali della crescita del settore del mobile, spiega Intesa, che ha deciso di riservare un plafond da 1 miliardo per ridurre l’impatto ambientale delle imprese e un altro da 500 milioni per sviluppare le attività all’estero.
“L’industria del mobile è uno dei settori più dinamici in questa fase di ripresa e ha recuperato i livelli pre-Covid”, spiega il capo economista di Intesa Sanpaolo, Gregorio De Felice, che ha condotto uno studio sul settore, secondo cui, nel primo semestre 2021 il fatturato è aumentato del 12,9% rispetto alla prima metà del 2019. In Europa, solo Danimarca e Polonia hanno fatto meglio di noi. Il mercato del mobile cresce sia in Italia, favorito dalle ristrutturazioni e dagli incentivi, sia all’estero con un balzo delle esportazioni verso gli Stati Uniti e la Francia.
“L’avanzo commerciale ha già raggiunto i 4,1 miliardi e potremmo superare gli 8 miliardi nell’intero anno, battendo il record storico del 2001”, osserva De Felice. Digitale, ricerca e sviluppo, green, internazionalizzazione e capitale umano sono le priorità da affrontare nei prossimi anni. E “ci aspettiamo investimenti importanti”. Per Anna Roscio, responsabile Sales&Marketing Imprese di Intesa Sanpaolo, il ruolo della banca “è stato determinante durante la pandemia ed è il motore in questa fase di ripartenza”. Inotlre, la crisi pandemica ha generato una “rinnovata capacità di fare sistema intensificando il rapporto tra il pubblico e il privato”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro: in asta il 13 settembre Btp per 4,25 mld
Titoli a 3, 7 e 30 anni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
19:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro offrirà in asta, il prossimo 13 settembre, Btp per un totale di 4,25 miliardi di euro. Ne dà notizia un comunicato secondo cui saranno messi all’asta Btp a 3 anni per 1,5 miliardi di euro con cedola annuale zero, a 7 anni per 1,5 miliardi allo 0,5% e 30 anni per 1,25 miliardi con cedola 1,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New Yok a 68,14 dollari
Quotazioni perdono l’1,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
09 settembre 2021
20:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono l’1,7% a 68,14 dollari al barile.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Il cdm vara una norma per Alitalia in attesa dell’Ue
Il sì alla cessione in base alla conformità al piano
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
09 settembre 2021
23:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio dei ministri ha approvato una norma che adegua le procedure di cessione già delineate dal legislatore alle nuove esigenze connesse ai tempi di adozione della decisione europea della vicenda Alitalia. In particolare, spiega il comunicato finale di Palazzo Chigi, per velocizzare le procedure la norma prevede uno schema di autorizzazione basato sulla conformità del piano alla decisione della Commissione Ue.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+0,35%)
Cambi: yen si apprezza su dollaro ed euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
10 settembre 2021
02:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia l’ultima seduta della settimana col segno più, malgrado la contrazione degli indici azionari Usa e con gli investitori che attendono sviluppi sull’evoluzione del quadro politico in Giappone in vista delle primarie del partito conservatore previste a fine mese. In apertura il Nikkei segna un progresso dello 0,35% a quota 30.113,97, aggiungendo 105 punti.
Sul mercato dei cambi lo yen si apprezza sul dollaro a 109,70 e guadagna terreno sull’euro a 129,70.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso a 1,1828 dollari in apertura
Lieve calo rispetto allo yen a 129,9
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
08:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’euro è poco mosso questa mattina nei confronti del dollaro. La moneta unica vale 1,1828 dollari, con una variazione di +0,02% rispetto alla chiusura di ieri.

Segno meno invece rispetto allo yen, a 129,9 (-0,17%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia in rialzo con Tokyo e tecnologici cinesi
Positivi anche future Europa e Usa, in agenda serie dati macro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
08:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura di settimana in rialzo per le Borse di Asia e Pacifico con il buon passo segnato da Tokyo (+1,25%) e i tecnologici cinesi che ridanno fiato ai listini segnati dalla preoccupazione per la crescita economica frenata dal covid. A scambi in corso Shanghai guadagna lo 0,41%, Shenzhen lo 0,4%.
Più marcato l’andamento di Hong Kong che sale dell’1,52%. Tra le altre Piazze Seul registra un +0,44% e Sydney un +0,5%.
Positivi i future tanto sull’Europa quanto quelli su Wall Street. Previsti una serie di dati macro, alcuni già diffusi come il tasso di inflazione in Germania che si è attestato ad agosto al 3,9%, in accelerazione rispetto al 3,8% di luglio.
Sotto le stime degli analisti invece il Pil della Gran Bretagna a luglio è aumentato di appena lo 0,1% rispetto a giugno. Attese anche le produzioni industriali di Spagna, Francia e Italia.
Dagli Stati Uniti attesi i prezzi alla produzione di agosto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre stabile sotto 103 punti base
Rendimento del decennale italiano allo 0,66%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
08:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedeschi apre stabile, poco sotto i 103 punti base segnati alla chiusura di ieri sera. Il differenziale è a 102,8 punti, con un rendimento del decennale italiano dello 0,66%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Toyota: mancano componenti, taglia stime produzione
Da 9,3 a 9 milioni di unità nell’anno che termina a marzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
08:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Toyota taglia le stime di produzione per l’anno che, in base al calendario fiscale 2020-2021, termina il prossimo marzo. Il diffondersi della variante delta nel Sudest asiatico e il conseguente rallentamento della produzione di componenti, ha costretto la casa automobilistica a ridurre le proprie previsioni da 9,3 a 9 milioni di unità prodotte.

Toyota sta rivendendo in particolare i propri programmi per settembre e ottobre, ma a confermato l’obiettivo di un utile operativo di 22,7 miliardi di dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo dello 0,2%
Ftse Mib a 25.961 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
10 settembre 2021
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre rialzo. Il primo Ftse Mib segna un +0,2% a quota 25.961 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre positiva, Francoforte +0,16%
Parigi +0,34%, Londra +0,15%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
09:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aprono in rialzo.
Francoforte registra un +0,16% con il Dax a quota 15.648 punti mentre Parigi segna un +0,34% con il Cac 40 a 6.707 punti.

Londra è a +0,15% con il Ftse 100 a 7.035 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano stabile (+0,19%), in luce Italgas
Spread si avvicina a 104 punti, deboli Atlantia, Tim
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
09:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano conferma, nei primi scambi, il passo dell’avvio con il Ftse Mib che registra un +0,19% e si avvicina ai 26 mila punti. In luce Italgas (+2%) ‘preferred bidder’ nell’acquisizione della greca Depa.

Rialzi più contenuti poi per Stm (+0,86%), Amplifon (+0,69%), Diasorin (+0,73%). Tra i bancari Bper guadagna lo 0,69%, Unicredit lo 0,5%. Quest’ultima sempre impegnata nella due diligence su Mps che cede invece lo 0,22%. Vendite anche su Carige (-0,71%) altro istituto al centro di un possibile risiko.
Per il resto Atlantia perde lo 0,79% e A2a lo 0,7%. Deboli anche Cnh (-0,4%), Tim (-0,54%). Lo spread tra Btp e Bund sale leggermente e si avvicina a 104 punti base (103,7) con il rendimento del decennale italiano in rialzo allo 0,68 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa tenta rialzo dopo Bce, Milano piatta
Spread torna a 103 punti, salgono euro e petrolio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
11:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee tengono la posizione e tentano un timido rialzo all’indomani delle indicazioni della Bce, mentre in Slovenia si svolge l’Eurogruppo informale.
Poche le eccezioni tra cui Milano che si appiattisce.
Il Ftse Mib ondeggia a +0,05% con le vendite su Snam (-1%), Atlantia (-0,92%), Tim (-0,73%) e fuori dal paniere principale su Autogrill (-1,26%), Carige (-2,17%) e Tod’s (-1,7%) . Si riduce poi l’effetto leva di Italgas che dimezza il rialzo (+1%). In luce Saipem (+1,53%).
Tra le altre Piazze, Londra guadagna lo 0,35%, Parigi lo 0,48% e Francoforte lo 0,26%. L’indice d’area del Vecchio Continente, lo stoxx 600, sale di un quarto di punto con i titoli legati all’informatica e all’energia in luce. I listini si adattano ad una serie di dati macro in parte già diffusi come l’inflazione tedesca che si è attestata ad agosto al 3,9%, in accelerazione rispetto al 3,8% di luglio. Lo spread tra Btp e Bund torna sui 103 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,67%. Il petrolio è in rialzo con il Wti che viaggia vicino ai 69 dollari al barile. Fronte cambi, l’euro si apprezza sul dollaro. La moneta unica scambia a 1,1844 sul biglietto verde.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Produzione industriale sale a luglio, sopra livelli preCovid
Nel mese aumento dello 0,8%. Su base annua balzo del 7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
10:33
AGGIORNATO ALLE
10:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A luglio 2021 la produzione industriale è aumentata dello 0,8% rispetto a giugno. Nella media del periodo maggio-luglio il livello della produzione cresce dello 0,6% rispetto ai tre mesi precedenti.
Lo comunica l’Istat aggiungendo che corretto per gli effetti di calendario, l’indice complessivo è cresciuto in termini tendenziali del 7,0% (i giorni lavorativi di calendario sono stati 22 contro i 23 di luglio 2020).
Rispetto a febbraio 2020, mese antecedente l’inizio dell’emergenza sanitaria, a luglio il livello dell’indice della produzione industriale è superiore dell’1,5%. L’Istat sottolinea “la dinamica favorevole” registrata nel mese che conferma la fase di consolidamento della crescita del mese precedente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Whirlpool:Napoli;lavoratori in corteo da via Argine al porto
Ad aprire il corteo lo striscione di Fim, Fiom e Uilm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
10 settembre 2021
11:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuova protesta a Napoli dei lavoratori della Whirlpool. Gli operai sono in corteo in via Argine, dove si trova lo stabilimento, e sono diretti verso il porto del capoluogo partenopeo.

Ad aprire il corteo lo striscione di Fim, Fiom e Uilm.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Produzione industriale sale a luglio, sopra livelli preCovid
Nel mese aumento dello 0,8%. Su base annua balzo del 7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
13:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A luglio 2021 la produzione industriale è aumentata dello 0,8% rispetto a giugno. Nella media del periodo maggio-luglio il livello della produzione cresce dello 0,6% rispetto ai tre mesi precedenti.
Lo comunica l’Istat aggiungendo che corretto per gli effetti di calendario, l’indice complessivo è cresciuto in termini tendenziali del 7,0% (i giorni lavorativi di calendario sono stati 22 contro i 23 di luglio 2020).
Rispetto a febbraio 2020, mese antecedente l’inizio dell’emergenza sanitaria, a luglio il livello dell’indice della produzione industriale è superiore dell’1,5%. L’Istat sottolinea “la dinamica favorevole” registrata nel mese che conferma la fase di consolidamento della crescita del mese precedente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Exor: Piacentini advisor e presidente di Exor Seeds
Holding ha investito oltre 700 mln dlr nel comparto tecnologie
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 settembre 2021
14:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Diego Piacentini sarà advisor e presidente di Exor Seeds, l’attività di Exor che realizza investimenti venture gestita da Noam Ohana. Piacentini è una figura di fama mondiale nel settore delle imprese tecnologiche, ed è l’unico manager ad aver ricoperto incarichi di responsabilità sia in Apple (dal 1987 al 2000) sia in Amazon.com (dal 2000 al 2016) negli anni in cui esordivano sul mercato.
È stato inoltre Commissario per l’attuazione dell’Agenda Digitale per il Governo Italiano su nomina del presidente del Consiglio dal 2016 al 2018. Attualmente è consigliere non esecutivo di The Economist Group e advisor/consigliere di altre società.
Exor, la holding della famiglia Agnelli, ha investito negli ultimi anni più di 700 milioni di dollari nel comparto della tecnologia, incluso Via dove è oggi l’azionista più rilevante dopo i fondatori. Exor Seeds ha effettuato round di investimenti in più di 40 startup in tutto il mondo, attive in particolare nei settori della mobilità, del fintech e della salute. La nomina di Piacentini aiuterà Exor “nel sostenere e affinare il talento di giovani imprenditori in Italia, suo paese d’origine, assicurando il suo contributo a diverse iniziative in cui la Società è impegnata, quali ad esempio l’evento annuale Italian Tech Week e Vento, il nuovo programma di venturebuilding sostenuto da Exor”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi: Istat, attesi nuovi aumenti nei prossimi mesi
Prospettive positive sulla domanda di lavoro dalle imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
12:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dalle aspettative di inflazione degli operatori economici ad agosto sono emerse indicazioni di nuovi incrementi dei prezzi per i prossimi mesi”. Lo indica l’Istat nella Nota mensile di agosto sull’andamento dell’economia italiana, rilevando anche che è “salita la percentuale dei consumatori che si attendono un forte aumento dei prezzi, mentre tra le imprese si manifestano attese di rincari nel settore delle costruzioni e per i beni del comparto manifatturiero destinati al consumo”.

Ad agosto, è proseguita la ripresa dell’inflazione, spinta dalla componente energetica. In base alla stima preliminare diffusa a fine mese, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic) ha registrato un incremento tendenziale del 2,1% (2 decimi di punto al di sopra del mese precedente).
Per quanto riguarda il mercato del lavoro, le prospettive per la domanda da parte delle imprese, indica inoltre l’Istat, “mantengono un orientamento positivo: i giudizi delle imprese presentano saldi positivi per tutti i settori economici anche se in riduzione, rispetto a luglio, nelle costruzioni e nei servizi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa conferma rialzo ma Milano è fiacca (-0,06%)
Spread sale sopra i 104 punti, petrolio oltrepassa i 69 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
12:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non cambia il leitmotiv sui listini europei mentre è in corso l’eurogruppo informale. Milano prosegue debole e piatta (Ftse Mib -0,06% a 25.889 punti) nonostante le buone indicazioni arrivate dalla produzione industriale che a luglio ha superato di 1,5% i livelli pre-Covid.

Le altre Borse consolidano il rialzo con Parigi che segna un +0,45%: Londra (+0,36%) e Francoforte (+0,34%) si muovono con lo stesso passo. L’indice d’area, lo stoxx 600, conferma il quarto di punto di rialzo con i titoli legati alle vendite al dettaglio, automezzi e componentistica che fanno da traino.
Risale leggermente lo spread tra Btp e Bund che si porta sopra i 104 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,70%. Il petrolio oltrepassa i 69 dollari al barile con il Wti e continua ad apprezzarsi anche l’euro sul dollaro che scambia a 1,1840 sul biglietto verde. A Piazza Affari tra i titoli sotto vendita Snam (-1,3%), Inwit (-1,6%) Atlantia (-1,7%) e fuori dal paniere principale Carige (-1,9%) e Tod’s (-2,17%) su cui pesano le prese di beneficio dopo la corsa della vigilia in scia ai conti. Sul fronte opposto Stm (+1,3%) ed Exor (+1,1%) che ha nominato l’ex commissario per l’Agenda Digitale, Diego Piacentini advisor e e presidente di Exor Seeds.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banca Finnat: +34% utile semestre consolidato a 2,76 mln
In deciso calo le rettifiche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
12:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo Banca Finnat chiude il semestre con un utile netto consolidato a 2,76 milioni dai 2,06 milioni al 30 giugno 2020, con un incremento prossimo al 34%. Ne dà notizia un comunicato secondo cui il margine d’Intermediazione si è attestato a 33,2 milioni da 32,5 milioni al 30 giugno 2020.
Le Rettifiche di Valore nette per rischio di credito relativo ad attività finanziarie sono scese ad 95mila euro rispetto ad 1,8 milioni al 30 giugno 2020. Per l’esercizio 2021 si prevede di confermare, a livello di Gruppo, analoghi livelli di redditività e di patrimonializzazione registrati nell’esercizio 2020.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Alitalia: Ue, aiuti da 900 milioni illegali, Italia li recuperi
Dimostrata discontinuità economica di Ita. Lavoratori in piazza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
12:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione europea ha concluso che i due prestiti statali per un importo complessivo di 900 milioni di euro concessi dall’Italia ad Alitalia nel 2017 sono illegali ai sensi delle norme Ue in materia di aiuti di Stato.
L’Italia deve pertanto recuperare gli aiuti da Alitalia maggiorati degli interessi.
Lo ha annunciato la stessa Commissione europea. Resta invece aperta l’indagine Ue per valutare la conformità alle norme comunitarie dell’ulteriore prestito ponte di 400 milioni concesso alla compagnia nel 2019.
Inoltre, la Commissione europea ha concluso che Italia Trasporto Aereo non è il successore economico di Alitalia e quindi non è responsabile del rimborso degli aiuti di Stato illegali ricevuti da Alitalia. Lo riferisce lo stesso esecutivo Ue, precisando che i conferimenti di capitale pari a 1,35 miliardi di euro a favore della newco sono conformi alle condizioni di mercato e non si configurano quindi come aiuti di Stato ai sensi delle norme Ue.
“L’Italia ha dimostrato che esiste una chiara discontinuità tra Alitalia e la nuova compagnia aerea Ita”, ha detto la vice presidente Ue Margrethe Vestager.
A Roma, intanto, è in corso la manifestazione dei lavoratori, in piazza San Silvestro, a poca distanza da Palazzo Chigi. In piazza con slogan, striscioni, bandiere sindacali e cori contro il premier Mario Draghi e i vertici di Ita. In centinaia protestano contro il piano della newco, che prevede l’assunzione di sole 2.800 persone, contro i 10.500 lavoratori della vecchia compagnia di bandiera.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bonomi, allarme prezzi per materie prime e elettricità
Prospettive positive sulla domanda di lavoro dalle imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
12:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I rincari delle materie prime e dell’elettricità preoccupano le imprese. “Confindustria sta monitorando con preoccupazione l’escalation congiunturale dei prezzi delle principali commodity. Tra questi il prezzo dell’energia elettrica”, ha detto il presidente Carlo
Bonomi in un videomessaggio all’assemblea di Elettricità Futura. “Queste tensioni di mercato devono essere comprese nei loro
fattori di origine e gestite di conseguenza.
Non devono farci arretrare rispetto agli obiettivi di sostenibilità”, ha proseguito.
L’Istat indica intanto nuovi possibili aumenti in vista. “Dalle aspettative di inflazione degli operatori economici ad agosto sono emerse indicazioni di nuovi incrementi dei prezzi per i prossimi mesi”. Secondo l’Istituto, è “salita la percentuale dei consumatori che si attendono un forte aumento dei prezzi, mentre tra le imprese si manifestano attese di rincari nel settore delle costruzioni e per i beni del comparto manifatturiero destinati al consumo”.
Ad agosto, è proseguita la ripresa dell’inflazione, spinta dalla componente energetica. In base alla stima preliminare diffusa a fine mese, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic) ha registrato un incremento tendenziale del 2,1% (2 decimi di punto al di sopra del mese precedente).
Per quanto riguarda il mercato del lavoro, le prospettive per la domanda da parte delle imprese, indica inoltre l’Istat, “mantengono un orientamento positivo: i giudizi delle imprese presentano saldi positivi per tutti i settori economici anche se in riduzione, rispetto a luglio, nelle costruzioni e nei servizi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a New York a 69,41 dollari
Quotazioni salgono dell’1,86%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 settembre 2021
15:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in rialzo a New York, dove le quotazioni sono in rialzo dell’1,86% a 69,41 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Moto Guzzi, entro 2025 la fabbrica avveniristica a Mandello
La sfida è raddoppiare la produzione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
10 settembre 2021
15:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Moto Guzzi si proietta nel futuro verso i prossimi 100 anni. E lo fa con la realizzazione di una nuova fabbrica avveniristica che prevede di produrre 40mila moto all’anno, raddoppiando l’attuale produzione e incrementando gli addetti, che oggi sono 200 più 80 stagionali.
Il progetto di ristrutturazione partirà entro l’anno per concludersi entro il 2025. La presentazione è avvenuta a Mandello del Lario, nello storico sito industriale, dove da un secolo vengono prodotte le motociclette del marchio dell’Aquila. “Abbiamo voluto dare un’anima alla fabbrica che non sarà più solo un luogo di lavoro ma anche di aggregazione. Apriremo le porte al pubblico organizzando molti eventi”, afferma il responsabile sviluppo e innovazione del gruppo Piaggio Michele Colaninno, presentando il progetto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Confindustria, proposta a governo su decarbonizzazione
Bonomi, per i costi a carico delle imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
15:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Con Aurelio Regina, delegato della presidenza di Confindustria per l’Energia, presenteremo nei prossimi mesi una proposta di riforma al governo per un processo decarbonizzazione economicamente efficiente e consapevole degli impatti sociali. L’impegno delle imprese non sarà comunque sufficiente se non saremo in grado di far recepire alla società il messaggio che perseguire la decarbonizzazione significa anche accettare lo sviluppo nei territori di impianti e infrastrutture”.
Lo ha detto il presidente di Confindustria Carlo Bonomi in un videomessaggio all’assemblea di Elettricità Futura, l’associazione di aziende che rappresenta il 70% dell’energia prodotta nel nostro Paese.
Un tema sottolineato da Bonomi è quello dei costi a carico delle imprese. “Le risorse pubbliche a livello europeo per questa sfida supereranno i 1.000 miliardi di euro e oltre 2.500 miliardi saranno a carico del settore privato” e “gli stessi fondi del piano nazionale di ripresa e resilienza destinati alla transizione energetica rappresentano il 6% del fabbisogno di investimenti necessari all’Italia per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione”, ha fatto i conti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sale dopo Bce, Milano fiacca
Male Atlantia e Tim, in luce Stm e Banca Generali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
15:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari si conferma senza smalto in attesa dell’avvio di Wall Street mentre gli altri listini europei salgano di qualche decimale, rincuorati dall’esito della riunione della Bce di ieri, che ha escluso l’avvio del tapering. Il Ftse Mib cede lo 0,1% mentre Francoforte avanza dello 0,4%, Parigi dello 0,3% e Londra dello 0,2%.
A New York i future sono positivi (+0,4% per tuti i principali indici) anche se il rialzo odierno non salverà la borsa americana dal chiudere settembre in rosso, primo mese con il segno meno da gennaio.
Sul listino milanese soffrono Atlantia (-2%) e Tim (-1,9%), assieme alle utility Hera (-1,4%), Enel (-1,4%), A2A (-1,1%), Snam (-1%) e agli assicurativi Unipol (-1,1%) e Generali (-1%), che la prossima settimana vedrà il comitato nomine affrontare il tema della lista del cda. Fiacca Unicredit (-0,1%) mentre continua la due diligence su Mps (invariata) e Orcel punterebbe a una revisione degli accordi con Amundi. In controtendenza Stm (+1,3%), Banca Generali (+1,3%) e Moncler (+1,2%). Bene anche Nexi (+1,1%), Prysmian (+1,1%) e Stellantis (+1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +0,55%, Nasdaq +0,59%
S 500 sale dello 0,56%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 settembre 2021
15:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre positiva con l’allentamento delle tensioni sul tapering e la telefonata fra Joe Biden e il presidente Xi Jinping. Il Dow Jones sale dello 0,55% a 35.071,12 punti, il Nasdaq avanza dello 0,59% a 15.338,63 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,56% a 4.518,38 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rifiuti speciali, Italia leader in Europa nel riciclo, 80%
Ma ne produce troppi, mentre altri paesi li riducono
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
16:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia si conferma eccellenza nel riciclo dei rifiuti speciali a livello europeo. Ma se ne producono ancora troppi rispetto agli altri Paesi, e le criticità dovute alla mancanza di un adeguato sistema impiantistico limitano le potenzialità di sviluppo “circolare”.

Sono queste le principali evidenze che emergono dal dossier “I rifiuti prodotti dalle attività economiche”, realizzato dal Laboratorio REF Ricerche per FISE Assoambiente.
I rifiuti prodotti dalle attività economiche in Italia sono pari a circa 82 milioni di tonnellate. In Europa l’Italia ha la leadership assoluta nella percentuale di recupero di materia che sfiora l’80% (79,3%). Il 50% dei rifiuti speciali proviene da precedenti trattamenti di acque reflue e rifiuti e il 30% dal manifatturiero. La metà dei rifiuti speciali provenienti da trattamento dei rifiuti finisce ancora in discarica. Resta residuale il recupero energetico.
In Italia la produzione dei rifiuti da attività economiche negli ultimi anni è cresciuta più del PIL. Nell’intervallo temporale 2010-2018 il PIL italiano è cresciuto del 10%, mentre questi rifiuti sono aumentati del 23%. L’esatto contrario di quanto registrato in altri Paesi europei come Germania e Francia, in cui nello stesso periodo lo sviluppo del Pil (rispettivamente +31% e +18%) è stato di gran lunga superiore all’aumento dei rifiuti da attività economiche (rispettivamente +14% e +5%). Nel nostro Paese per ogni 1.000 euro di PIL si producono 47 kg di rifiuti, contro i 42 della Spagna, i 35 della Germania e i 33 della Francia.
Continua a crescere la voce degli stoccaggi (18 mln di tonnellate) complice la carenza impiantistica del nostro Paese.
Resta stabile il numero degli impianti presenti in Italia, vicino agli 11.000, a testimonianza di un settore parcellizzato e diffuso sul territorio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Brunetta, in futuro il green pass per tutti i lavoratori
Sia pubblici sia privati. E’ una misura geniale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
16:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In futuro il green pass deve valere sia per il lavoro pubblico che quello privato. Lo ha detto il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta parlando di misura “geniale” perché aumenta il costo sia psichico che monetario “per gli opportunisti contrari al vaccino” costringendoli a fare il tampone e diminuisce la circolazione del virus e quindi la nascita di nuove varianti.
Per Brunetta il Green pass dovrebbe essere introdotto per tutto il lavoro pubblico e privato ma anche per chi utilizza i servizi pubblici e privati.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quota 100: Letta, per noi è un errore, ma sentiamo Draghi
Leader Pd, con premier colloqui continui ma non metto manifesti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
16:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Su Quota 100 “sentiremo cosa ne pensa il presidente del Consiglio Mario Draghi”. Così, a margine della sua visita al Salone del Mobile, che oggi chiude i battenti, nei padiglioni di Rho della Fiera di Milano, il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta ha espresso il suo parere sulla richiesta di Matteo Salvini di non cancellare il provvedimento bandiera della Lega nel governo Conte Uno.

“Noi siamo d’accordo sul fatto che su questo tema si siano fatti degli errori profondi in passato e noi non crediamo che sia la strada giusta – ha aggiunto il numero uno Dem -. Salvini su questi temi fa campagna elettorale permanente perché sa che questa cosa non è possibile, ma noi siamo seri e cerchiamo di dire le cose che si possono fare e non quelle che non si possono fare. La differenza tra chi sta in questo governo con serietà e chi ci sta con la propaganda continua”.
A proposito, invece, del suo rapporto con il premier Draghi, Letta ha commentato: “A differenza di Salvini, io ogni volta che parlo con il presidente del consiglio non metto i manifesti ai muri. Parlo normalmente, come è naturale che sia, con il premier e con i ministri, senza bisogno di fare manifesti. Il colloquio è continuo e anche molto proficuo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa gira in rosso con Wall Street, Milano scivola
Timori ripresa e prezzi pesano su listini. Corsa petrolio e bond
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
16:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Peggiora l’umore delle Borse europee che risentono delle incertezze di Wall Street, appiattitasi dopo una partenza positiva, e dei timori per un quadro macroeconomico minacciato dall’inflazione, dalla riduzione degli aiuti delle banche centrali e da una ripresa che potrebbe indebolirsi a causa del Covid mentre l’alto livello delle quotazioni azionarie accentua il pericolo di brutte cadute.
Milano cede lo 0,8% con Parigi e Francoforte che passano in negativo (-0,1%), e Londra che galleggia sulla parità.
A New York, che chiuderà settembre in rosso, primo mese con il segno meno da gennaio, il Dow Jones cede lo 0,3% l’S&P 500 lo 0,2% mentre il Nasdaq è invariato. Durante la settimana diversi analisti hanno pubblicato commenti cauti sul mercato azionario Usa, le cui valutazioni stellari sono minacciate da una ripresa che rischia di indebolirsi e da messaggi incerti sul tapering della Fed.
Rialzo generalizzato per i rendimenti dei titoli di Stato, con lo spread btp-bund stabile a 104 punti base ma il rendimento dei Btp decennali in crescita di 3 punti allo 0,7%. Salgono anche i rendimenti dei treasury mentre il dollaro perde quota dopo che il rialzo dei prezzi alla produzione negli Usa si è rivaleto leggermente più consistente delle attese si Rimbalza il petrolio, con il wti (+1,8%) a ridosso dei 70 dollari al barile.
A Milano Tim indossa la maglia nera (-3%), davanti ad Atlantia (-2,8%) e alle utilities, tutte pesanti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita: ‘da Roma notifica all’Ue per massimo 1,35 miliardi’
Per altre iniezioni di capitale servirà un nuovo esame
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
17:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia si è impegnata a non utilizzare più di 1,35 miliardi di euro da iniettare nel capitale di Ita per i prossimi tre anni, di cui 700 milioni quest’anno. Questa cifra è il tetto massimo notificato a Bruxelles ed è ritenuta conforme al mercato da parte della Commissione europea.
Lo si apprende da ambienti vicini al dossier. Nel decreto Rilancio il governo Conte aveva previsto aumenti di capitale per la newco per 3 miliardi euro ma, spiegano le stesse fonti, se l’Italia dovesse decidere di procedere con altre iniezioni – anche dopo il 2023 – servirà una nuova valutazione da parte di Bruxelles.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo (-0,86%)
L’indice Ftse Mib scende a 25.686 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
10 settembre 2021
17:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in sensibile calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha terminato le contrattazioni in flessione dello 0,86% a 25.686 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Green Pass obbligatorio negli uffici Siemens in Italia
De Rossi, anticipiamo governo per garantire sicurezza lavoro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
17:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Siemens è la prima azienda a introdurre, dal 27 settembre il Certificato Verde obbligatorio per accedere all’hub di Milano e alle altre sedi del gruppo in Italia. “Abbiamo deciso di introdurre il Green Pass, anticipando le decisioni che Governo e parti sociali stanno valutando per continuare a garantire la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e al contempo mantenere la continuità del business”, dice Pierfrancesco De Rossi presidente e ceo di Siemens Spa.
“Lo smart working, la nostra modalità di lavoro dal 2018, consentirà comunque a chi non accede alle sedi di lavorare da remoto.” Ci saranno poi deroghe per i siti produttivi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Schiaffo a Apple su Epic, cambi modalità App Store
La decisione del giudice, Epic paghi danni a Cupertino
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 settembre 2021
17:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La giustizia americana infligge uno schiaffo all’App Store di Apple nella sua battaglia con Epic. Il giudice federale Yvonne Gonzalez Rogers ha emesso un’ingiunzione nella quale afferma che a Cupertino non è più consentito di vietare agli sviluppatori la fornitura di link che, se usati, allontanano i consumatori dal sistema di acquisto di Apple.
Di fatto, riportano i media americani, il giudice Rogers ha ordinato ad Apple di cambiare le modalità in cui opera l’App Store, pur chiedendo a Epic di pagare i danni ad Apple.
Cupertino ha avuto ragione su 9 dei 10 punti di scontro, incassando però la sconfitta sugli acquisti sull’App Store.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude fiacca, Parigi -0,3%
Debole Francoforte (-0,1%), tiene Londra. Male Madrid (-1,2%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
17:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta fiacca per le Borse europee, che non capitalizzano l’atteggiamento accomodante espresso ieri dalla Bce. La debolezza di Wall Street, le preoccupazioni per l’inflazione e per una ripresa minacciata dal covid, in un contesto di alte quotazioni azionarie, e il progressivo ripiegamento degli strumenti straordinari di politica monetaria hanno pesato sul clima in Borsa.
A Parigi l’indice Cac 40 ha chiuso in calo dello 0,31% a 6.663 punti, a Francoforte il Dax ha ceduto lo 0,09% a 15.609 punti mentre a Madrid l’Ibex ha perso l’1,2% a 8.695 punti. Si salva solo Londra, che ha chiuso in progresso dello 0,07% a 7.028 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cattolica: ok Ivass a opa Generali atteso a metà settembre
Partenza offerta possibile tra fine settembre e inizio ottobre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
18:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La prossima settimana potrebbe arrivare l’autorizzazione preventiva dell’Ivass all’acquisizione della totalità del capitale di Cattolica da parte delle Generali. L’ok dell’authority, riferiscono fonti finanziare, è infatti atteso intorno alla metà di settembre, sostanzialmente in linea con la tempistica ipotizzata dalle Generali in occasione dell’annuncio dell’offerta pubblica di acquisto.

Acquisito il via libera dell’Ivass, la Consob avrà cinque giorni di tempo per autorizzare la pubblicazione del documento di offerta su cui sarà chiamato ad esprimersi il cda di Cattolica, che dovrà valutare, con i suoi advisor Citigroup e Kpmg, la congruità dell’offerta del Leone, che ha messo sul piatto 6,75 euro ad azione.
Tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre l’opa – che vede il Leone affiancato dall’advisor Mediobanca – potrebbe dunque approdare sul mercato dove il titolo Cattolica, che oggi ha chiuso a 7,14 euro, si è sempre sopra il prezzo offerto da Generali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Venezia: con sostenibilità è “più antica città del futuro”
Tema emerge nel Strategy innovation forum con aziende big
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
10 settembre 2021
18:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sostenibilità, è questa la chiave per rendere Venezia “la più antica città del futuro”. L’evento Strategy innovation forum, ideato da Carlo Bagnoli, docente di strategia a Ca’ Foscari, vuole porre l’attenzione sulla città, di recente candidatasi a capitale mondiale della sostenibilità.

«Siamo alla sesta edizione, il più grande Think tank sul tema dell’innovazione strategica in Italia. Lo facciamo a Venezia perché strategia vuol dire dare significato alle tecnologie, quindi luogo perfetto», ha spiegato il docente.
Con il forum oggi c’è stato il contestuale via a Venisia (Venice sustainability innovation accelerator), un acceleratore di startup che consenta di andare oltre ai problemi della città, lo spopolamento in particolare, ma che sia in grado di fornire indirizzi alle aziende del Paese.
“Rilanciare Venezia e farne un nuovo modello di sviluppo attraverso l’innovazione tecnologica, coinvolgendo direttamente i giovani. È questo lo spirito di Venisia, grazie al quale Ca’ Foscari attrae in città startup e talenti da tutto il mondo”, ha affermato Tiziana Lippiello, Rettrice dell’Università Ca’ Foscari Venezia.
Nella giornata hanno preso parte i rappresentanti delle aziende interessate direttamente, come Enel, Eni, Snam, Bcg, ma anche realtà istituzionali e rilevanti nel panorama internazionale, come Intesa San Paolo, Generali, Tim e Cassa depositi e prestiti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano pesante con Tim, Atlantia e utilities
Bene Stm e Banca Generali, deboli gli assicurativi. Male Tod’s
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
10 settembre 2021
18:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta pesante per Piazza Affari, con il Ftse Mib che ha chiuso con un calo dello 0,86%, archiviando un’ottava negativa, che lo riporta ai minimi da inizio agosto. Un clima incerto che ha contraddistinto anche le altre Borse europee e Wall Street, preoccupate per la tenuta della ripresa, per l’inflazione galoppante e il progressivo ripiegamento degli strumenti straordinari dispiegati dalle banche centrali nel corso della pandemia.

Sul listino milanese hanno sofferto Tim (-3,1%), maglia nera in una seduta difficile per tutte le tlc europee, Atlantia (-2,9%) e Inwit (-2,4%). Male anche le utilities Hera (-2,4%), Enel (-2,1%) e A2A (-1,9%), vendite sugli assicurativi Unipol (-1,8%) e Generali (-1,8%), che potrebbe ricevere la prossima settimana l’autorizzazione dell’Ivass all’opa su Cattolica (+0,6% a 7,14 euro), e sui bancari Mediobanca (-1,8%) e Banco Bpm (-1,7%). Unicredit ha ceduto l’1,2% mentre proseguono le trattative con il Mef su Mps (-0,6%). In controtendenza Stm (+1,6%), Banca Generali (+1%) e Campari (+0,7%). Fuori dal Ftse Mib prese di beneficio su Tod’s (-5,9%) dopo il rally seguito ai conti mentre ha brillato Seco (+3,1%) dopo i conti del secondo trimestre.

Economia tutte le notizie in tempo reale! DAVVERO TUTTE E SEMPRE AGGIORNATE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 30 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:15 DI DOMENICA  05 SETTEMBRE 2021

ALLE 11:44 DI MARTEDÌ 07 SETTEMBRE 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Mucca pazza: due casi in Brasile, stop all’export verso la Cina
Il Ministero assicura: nessun rischio per la salute umana
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
05 settembre 2021
00:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Due casi atipici di mucca pazza sono stati rilevati in Brasile, con conseguente sospensione delle esportazioni di carne bovina in Cina. Lo ha detto reso noto ieri sera il Ministero dell’Agricoltura brasiliano.

Si tratta di una misura presa nell’ambito di un protocollo bilaterale esistente tra i due paesi, sebbene il dicastero abbia sottolineato che “non vi è alcun rischio per la salute umana o animale”. I due casi risultano “atipici” poiché la malattia è apparsa “spontaneamente e sporadicamente, non correlata all’ingestione di cibo contaminato”, ha spiegato un comunicato ministeriale.
I due casi di encefalopatia spongiforme bovina (Bse) sono stati identificati durante le ispezioni sanitarie negli stati di Minas Gerais e Mato Grosso in bovini anziani, viene specificato dal dicastero brasiliano. “Il Brasile non ha mai registrato un caso classico di Bse”, ha affermato il ministero, che ha notificato ufficialmente il fatto all’Organizzazione mondiale per la salute animale (Oie).
Il morbo della mucca pazza è apparso per la prima volta nel Regno Unito negli anni ’80 e si è diffuso in molti paesi d’Europa e nel mondo, provocando l’allarme dei consumatori e innescando una grave crisi nel settore della carne bovina. La malattia è stata diffusa ampiamente dagli allevatori che nutrivano il bestiame con la farina di carne e ossa di animali morti e infetti. Persone sono morte dopo aver contratto la variante umana, la malattia di Creutzfeldt-Jakob, che si ritiene si trasmetta consumando carne infetta.   MONDO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ambrosetti, la domenica della politica italiana
Ultima giornata Workshop Ambrosetti con Governo e l’opposizione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 settembre 2021
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’ultima giornata di lavori del Workshop Ambrosetti è tradizionalmente dedicata all’agenda italiana. Aprirà i lavori il ministro degli esteri Luigi Di Maio poi ‘L’Italia che vogliamo’ sarà il filo conduttore del dibattito tra Giuseppe Conte (in videoconferenza), Enrico Letta, Giorgia Meloni e Matteo Salvini.
Il ministro degli affari regionali Mariastella Gelmini offrirà una manoramica sulle relazioni con le Regioni e il ministro degli Interni Luciana Lamorgese discuterà con gli imiprenditori di sicurezza. Chiude la mattinata un focus su educazione, università e ricerca con i ministri Patrizio Bianchi e Maria Cristina Messa.
Nella seconda parte della giornata si torna a focalizzarsi sulle imprese e l’economia, il ministro Renato Brunetta parlerà delle sfide della pubblica amministrazione, il ministro Andrea Orlando degli sviluppi dell’occupazione e il ministro Giancarlo Giorgetti indicherà su cosa punta per la corsa alla competitività e la crescita. Infine il ministro delle Economia Daniele Franco avrà il compito di concludere i lavori.   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Brunetta: lo smart working nella PA resterà al 15%, i paletti di Landini
E con regole contrattuali. In presenza per catalizzare la ripresa. Landini: ‘Preservare i diritti’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 settembre 2021
18:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo smart working nella Pubblica amministrazione non sarà abolito, è auspicabile resti per una quota fino al 15%. Annuncio con il Corriere della Sera del ministro Renato Brunetta, che punta al ritorno in presenza della burocrazia come catalizzatore della ripresa, in questo momento sospinta anche dal superbonus 110% nell’edilizia.
Ritorno in ufficio anche per smaltire le montagne di arretrati, forti dell’arrivo di migliaia di nuovi assunti grazie allo sblocco del turnover e alle risorse Pnrr. E sullo smart working si definiranno ‘regole del gioco’ contrattuali per disconnessione, produttività, risultati.
Il leader Cgil Landini, dalla Festa de Il Fatto anticipa i paletti che fisserà nella discussione sullo smart working: “gli orari, le maggiorazioni, il sabato e la domenica, rimangono, non è che le cancelli”, ha aggiunto. Il rischio è invece proprio quello di “cancellare il tempo”. Ma tutto deve essere regolato dai contratti nazionali.   TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Mps: Salvini, svenderla è una vergogna, diamole tempo
In un Paese normale decine di Procure starebbero già indagando
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 settembre 2021
09:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mps “è un enorme problema, ci sarà accanto a me Enrico Letta, io fossi nel Pd avrei vergogna”. Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini al margine del Workshop Ambrosetti di Cernobbio.
A suo avviso l’alternativa alla fusione con Unicredit è “il tempo”. “La prima semestrale del 2021 chiude in attivo e arrivare a svendere una banca che torna faticosamente a produrre utili mettendoci altri miliardi di soldi pubblici è una vergogna”. “Mps – ha proseguito – è un banca il cui presidente è un ex parlamentare del Pd che si è dimesso per fare il presidente dopo avere fatto il ministro e messo dei soldi in quella banca”. “In un Paese normale – ha spiegato – ci sarebbero non una ma 10 procure a indagare sulla vicenda Monte Paschi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Conte, avanti su cashback di Stato e superbonus imprese
Alleggerire il carico fiscale sul ceto medio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 settembre 2021
10:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bisogna “alleggerire il carico sul ceto medio” anche tramite il “superamento dell’Irap” e “un superbonus imprese”. Lo ha detto il leader del M5s Giuseppe Conte al forum a Cernobbio.
“Dobbiamo continuare a puntare sul cashback di Stato che si è rivelato di forte stimolo”, ha aggiunto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Scontro sul reddito di cittadinanza. Meloni: “Metadone di Stato”. Orlando: “Non sanno cosa sia la povertà”
La leader di FdI al Forum Ambrosetti a Cernobbio attacca il provvedimento. Pronta la replica del ministro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
06 settembre 2021
11:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Non sono d’accordo con Giuseppe Conte, il reddito di cittadinanza è metadone di Stato, ‘ti mantengo nella tua condizione’, non è un provvedimento di sviluppo”. Lo ha detto la leader di FdI Giorgia Meloni al forum Cernobbio.
“Non rispondo perché chi usa queste metafore probabilmente non si rende conto di che cosa è la povertà'”.
Così il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a margine del Forum Ambrosetti. “Credo che ci siano delle modifiche da fare, ma credo che sarebbe un passo indietro per il nostro Paese se tornasse ad essere tra i pochi paesi che non ha uno strumento di contrasto alla povertà”, ha aggiunto.
“Il reddito di cittadinanza si è rivelato sbagliato. Lo abbiamo votato ma riconoscere un errore è segno di saggezza. Proporrò un emendamento alla manovra per destinare alla imprese questi soldi”,  ha detto il leader della Lega Matteo Salvini al forum Ambrosetti a Cernobbio.
“Immagino che Meloni non volesse offendere i beneficiari, ma è una espressione volgare, forte”, ha detto il leader del M5s Giuseppe Conte alla festa del Fatto Quotidiano. “Dobbiamo riconoscere la dignità sociale” alle persone, secondo Conte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ue:Letta,sostenere Draghi in negoziato nuovo patto stabilità
Dobbiamo rendere permanente Next Generation Ue
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
05 settembre 2021
10:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“In Ue ci si gioca tutto. Io combatto per due grandi obiettivi: rendere permanente il meccanismo degli eurobond inserito nel Next Generation Eu” e “sostenere Draghi e Franco nel negoziato difficile sul nuovo e futuro patto di stabilità sapendo che ce la giochiamo bene con l’autorevolezza di Draghi e di un governo forte”.
Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta al forum Ambrosetti a Cernobbio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Settimana mercati: si guarda a ripresa, faro su Bce
In arrivo Pil Eurozona e dati produzione industriale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 settembre 2021
11:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con l’estate ormai alle spalle i mercati tornano verso la normalità con l’attenzione rivolta alla ripresa economica e all’andamento dei contagi da coronavirus.
Nell’area euro, la settimana è piuttosto povera di indicatori congiunturali ma il focus sarà sulla riunione di politica monetaria della Bce prevista per il 9 settembre.

Negli Stati Uniti l’attenzione è sul mercato del lavoro, uno dei temi a cui guarda la Fed per decidere sulla politica di stimoli all’economia. In arrivo, il 9 settembre, le richieste di sussidio ed i sussidi di disoccupazione esistenti. Ancora alta l’attenzione sul fronte dell’inflazione e dei prezzi delle materie prime che potrebbero incidere sulla ripresa economica globale. In arrivo anche una serie di dati macroeconomici dalla Cina. Previste martedì 7 settembre la bilancia commerciale e le esportazioni, e giovedì 9 i prezzi al consumo.
Nel Vecchio continente la Bce, secondo gli analisti finanziari, potrebbe annunciare una nuova revisione al rialzo delle stime di crescita per quest’anno, una revisione generalizzata delle proiezioni di inflazione e, con ogni probabilità, il passaggio a un ritmo di acquisti Pepp più moderato. Intanto l’indice Zew in Germania (7 settembre), prima indagine relativa al mese di settembre, dovrebbe confermare che il picco della ripresa è ormai alle spalle. La tornata di dati sulla produzione industriale consentirà di avere il polso sulla ripresa economica. Inizierà la Germania, martedì, e nel fine settimana, venerdì 10, arrivano anche i dati di Italia, Spagna, Francia e Regno Unito.
La lettura finale del Pil dell’Eurozona del primo trimestre (7 settembre) dovrebbe confermare, secondo le stime degli analisti, la crescita vista nella stima preliminare, con il contributo positivo della domanda interna, e negativo dal canale estero. Infine, la stima finale dell’inflazione tedesca di agosto, venerdì 10, dovrebbe confermare la prima lettura.
Dall’Italia è previsto anche il dato sulle vendite al dettaglio, mercoledì 8 settembre.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini e Meloni si abbracciano, prove tecniche di governo
I due leader si salutano davanti alle telecamere
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 settembre 2021
12:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario della Lega Matteo Salvini e la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni si sono abbracciati davanti alle telecamere prima di lasciare il Workshop Ambrosetti di Cernobbio. “Sono prove tecniche di Governo” hanno commentato prima di lasciarsi.

Matteo Salvini e Giorgia Meloni si sono seduti sul parapetto dell’Hotel Villa d’Este di Cernobbio in riva al lago di Como per fotografarsi con il telefonino. Alla domanda dei giornalisti su quali fossero i rapporti tra i due partiti hanno risposto abbracciandosi e pronunciando la frase ‘prove tecniche di governo’.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giovannini,dopo Pnrr sforzo non è finito, guardiamo a 2030
Ministro al Workshop Ambrosetti,non perdere di vista altri fondi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 settembre 2021
13:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Vogliamo progettare l’Italia del 2030 non solo al 2026. Questa enfasi sul Pnrr non deve farci perdere di vista che ci sono anche altri fondi, quelli strutturali, di coesione, dei bilanci ordinari”.
Lo ha detto Enrico Giovannini Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili al Workshop Ambrosetti, premessa per concludere che “lo sforzo fatto sul Pnrr non è finito, non dobbiamo perdere di vista la possibilità di andare oltre 2030”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Franco, non escludiamo crescita fine anno sopra +5,8%
Dati incoraggianti, importante che sia più veloce che in passato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
05 settembre 2021
14:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ in atto ripresa intensa del Pil, il terzo trimestre sta andando bene. Per fine anno l’Ufficio Parlamentare di Bilancio prevede un +5,8%, non possiamo escludere che a fine anno sia superiore”.
Lo ha detto il ministro dell’Economia Daniele Franco sottolineando che “i dati sono incoraggianti”. “E’ importante – ha aggiunto – che la crescita sia rapida”, ma “la sfida più importante è crescere in modo strutturalmente più elevato che in passato”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ambrosetti, MilanoSesto, volano per giro d’affari da 2,3 mld
Ricadute economiche ma anche sociali e ambientali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 settembre 2021
14:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MilanoSesto, 1,5 milioni di metri quadri dove sorgevano le acciaierie Falck, è il più grande intervento di rigenerazione urbana in Italia e fra i principali in Europa. A partire dai primi due lotti, quello residenziale Unione 0 e la Città della Salute e della Ricerca.
“Un intervento di questa portata genera impatti di molteplice natura per il territorio l’investimento è di oltre 825 milioni di euro e si prevede che genererà un giro d’affari di oltre 2,3 miliardi e oltre 5.300 posti di lavoro”. Lo ha calcolato una ricerca di The European House – Ambrosetti realizzata in collaborazione con Milanosesto e Hines.
Al termine dei lavori, con il completamento della Città della Salute e della Ricerca e la nascita del polo residenziale e lavorativo, sarà dispiegato il vero potenziale della rigenerazione. Le persone che frequenteranno gli spazi, ovvero le famiglie insediate, i city user che alloggeranno all’hotel, i lavoratori del quartiere, i pazienti e i loro famigliari, porteranno sul territorio quasi 190 milioni di euro di consumi addizionali, ogni anno. Il Comune di Sesto San Giovanni beneficerà di 2,6 milioni di euro addizionali – fra IMU, TARI e addizionale IRPEF – cifra pari al 6,2% del gettito fiscale complessivo del Comune.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giorgetti, più incentivi a chi aiuta risolvere tavoli crisi
Rispetto a chi evita ‘fastidi’ sindacali e investe altrove
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
05 settembre 2021
15:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Chi ci aiuterà a risolvere i tavoli di crisi merita più incentivi di altri che desiderano evitare fastidi e confusioni sindacali e vanno a investire in qualche terreno vergine. Questo significa fare politica industriale”.
Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, nel corso dell’intervento al Forum Ambrosetti a Cernobbio.
“Noi – ha aggiunto – ci stiamo impegnando per cambiare.
Vogliamo cercare di ricostruire un sistema di incentivi e di sussidi che servono, e in particolare in questa fase”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in netto rialzo (+1,31%)
Cambi: lo yen si rafforza sul dollaro, stabile sull’euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
06 settembre 2021
02:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo ha aperto oggi la prima seduta della settimana in netto rialzo, con l’attenzione degli investitori focalizzata sulla politica giapponese dopo che il primo ministro Yoshihide Suga ha annunciato che non cercherà la rielezione.
Nei primi scambi l’indice di riferimento Nikkei è salito dell’1,31% a 29.508,63 punti, mentre il più ampio Topix ha guadagnato lo 0,93% a quota 2.034,27.

Sul mercato valutario lo yen si rafforza stamani leggermente sul dollaro, poco sotto un livello di 110, mentre rimane stabile sull’euro, a 130,30.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo, Wti a 68,35 dollari al barile
Brent scende a 71,62 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
08:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in calo in avvio di settimana con i contratti sul greggio Wti che scendono dell’1,37% a 68,35 dollari al barile. Scende anche il Brent che perde l’1,36% a 71,62 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: poco mosso a 1.827 dollari l’oncia
Sui mercati asiatici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avio di settimana senza sensibili variazioni per le quotazioni dell’oro. Sui mercati asiatici il lingotto con consegna immediata passa di mano a 1.827 dollari l’oncia con un calo frazionale dello 0,04%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia corre, effetto metalli e addio Suga, Tokyo +1,82%
Futures Europa positivi, Wall Street chiusa per festività
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
08:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ partita bene la settimana sui mercati di Asia e Pacifico dopo le dimissioni del primo ministro giapponese Yoshihide Suga. Una circostanza che ha fatto guadagnare l’1,83% alla Borsa di Tokyo, salita anche oltre il 2%, sulle attese di una sterzata in tema di politica economica.

Poco mosse Taiwan (-0,12%), Seul (+0,09%) e Sidney (+0,07%), positive Hong Kong (+0,77%), Shanghai (+1,12%) e Mumbai (+0,21%) ancora in fase di contrattazioni.
In rialzo i futures sull’Europa, mentre Wall Street sarà chiusa oggi per la Festa dei Lavoratori, celebrata anche in Canada. In arrivo la fiducia degli investitori europei (Sentix), mentre i dati macroeconomici Usa della scorsa settimana hanno fatto ipotizzare un rallentamento su eventuali decisioni della Fed di ridurre i propri stimoli economici. Debole il greggio (Wti -1,34% a 68,36 dollari al barile), sprint dell’argento (+2,93% a 24,77 dollari l’oncia), dell’acciaio (+1,95% a 5.486 dollari la tonnellata) e del nichel (+1,67% 19.789 dollari la tonnellata). Bene l’oro (+0,75% a 1.827 dollari l’oncia) in controtendenza invece il ferro (-5,04% a 734,5 dollari la tonnellata).
Il calo dello yen sul dollaro ha favorito i titoli dei grandi esportatori sulla piazza di Tokyo, dai produttori di semiconduttori Suumco (+3,55%), Screen Holdings (+3,48%), Advantest (+2,56%) e Tokyo Electron (+2,43%), spinti anche dalle raccomandazioni degli analisti, ai produttori di auto e moto, da Yamaha (+4,09%) e Suzuki (+2,39%) a Toyota (+2,11%). In campo bancario sprint di Nomura (+3,42%), più cauta Mitsubishi Ufj (+0,97%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spead Btp Bund: stabile a 106,9 punti
Rendimento del decennale italiano pari a 0,69%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
08:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana stabile per lo spread tra Btp Bund che segna 106,9 punti base, come venerdì a fine giornata. il rendimento del decennale italiano nella piattaforma Bloomberg è pari allo 0,69%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso a 1,1873 dollari
A 130,38 su yen (-0,61%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
08:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro poco mosso in avvio di settimana sui mercati valutari: la moneta unica europea è scambiata a 1,1873 dollari in lieve calo a fronte della quotazione di 1,1886 di venerdì alla chiusura di Wall street.
Sullo yen l’euro è a quota 130,38 (-0,61%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,25%
Indice Ftse Mib a quota 26.130 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 settembre 2021
09:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta positivo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,25% a 26.130 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre positiva, Parigi +0,21%, Londra +0,33%
In rialzo anche Francoforte (+0,24%) e Madrid (+0,32%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
09:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per le principali borse europee. Parigi guadagna lo 0,21% a 6.704 punti, Londra lo 0,33% a 7.161 punti, Francoforte lo 0,24% a 15.818 punti e Madrid lo 0,32% a 8.892 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Euronext lancia opzioni su banche Eurozona
Iniziativa segue il successo dei contratti futures di maggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
09:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euronext ha annunciato il lancio di contratti in opzione basati sul proprio indice bancario dell’Eurozona. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che i nuovi prodotti si affiancano ai contratti futures sulle banche europee lanciati lo scorso mese di maggio, che con oltre 10.500 lotti scambiati per un controvalore di 290milioni di euro secondo il Gruppo borsistico sono stati “un successo”.

Obiettivo dell’iniziativa è “rispondere alla forte domanda di prodotti alternativi con una struttura di costo chiara per effettuare scambi sul settore bancario”, ha spiegato l’amministratore delegato e presidente di Euronext Stéphane Boujnah.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consorzio Piaggio, Honda, Ktm e Yamaha entra in azione
M.Colaninno, ancora ruolo chiave per motocicli nelle città
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
09:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La ‘batteria unica’ per le due ruote e i veicoli leggeri diventerà presto realtà con il Consorzio dei 4 big del settore pronto a entrare in azione.
Piaggio, Honda, Ktm e Yamaha avevano iniziato a discuterne a marzo e ora hanno sottoscritto l’accordo ufficiale per la fondazione dello Swappable Batteries Motorcycle Consortium.
Lo scopo è “promuovere la diffusione su vasta scala dei veicoli elettrici leggeri e incentivare una gestione più sostenibile del ciclo di vita delle batterie in linea con le politiche internazionali sul clima” e la disponibilità di sistemi di batterie intercambiabili (sistema swappable batteries), progettati sulla base di specifiche comuni, aiuta a spingere in questa direzione.
I quattro membri fondatori invitano tutti gli stakeholder interessati ad unirsi al progetto per arricchire l’esperienza del Consorzio, al fine di garantire una maggiore diffusione dello standard di batterie intercambiabili. “La mobilità urbana sta attraversando un delicato momento di transizione verso l’elettrificazione. Grazie a questo Consorzio i motocicli continueranno a ricoprire un ruolo chiave nel contesto urbano” spiega Michele Colaninno, Chief of strategy and product del Gruppo Piaggio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sale con ordini di fabbrica Germania, Milano +0,6%
Cala fiducia Investitori Europa, Wall Street chiusa per festa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
11:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee positive dopo il rialzo segnato dagli ordini di fabbrica in Germania, saliti oltre le stime a luglio (+3,4%) contro un calo atteso dell’1%.
Cala invece la fiducia degli investitori europei (Sentix), il cui indice è sceso oltre le stime a 19,6 punti, contro i 22,2 punti di agosto.
Chiusa Wall Street per la Festa del lavoro, che si celebra anche in Canada. Stabile a 106,5 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento scende di 0,5 punti base allo 0,699%.
Salgono dello 0,6% Milano, Parigi e Francoforte, seguite a ruota da Londra (+0,54%), con Madrid (+0,21%) un po’ più indietro. In luce i produttori di semiconduttori Nordic (+2,43%), Asm International (+1,94%) e Asml Holding (+1,95%), sulla scia dell’andamento dei rivali giapponesi. Più cauta Stm (+0,7%), quotata a Parigi e in Piazza Affari. Acquisti sugli automobilistici Renault (+1,3%) e Bmw (+1,1%), mentre appare più cauta Stellantis (+0,43%) a differenza di Cnh (+1,2%) spinta dalle ipotesi sugli acquisti di mezzi da cantiere. Tengono i petroliferi Bp (+1,03%) e Shell (+0,5%) , mentre accelera Eni (+1,2%) nonostante il calo del greggio (Wti -0,56% a 68,88 dollari al barile). Acquisti sui bancari Santander (+0,94%), NatWest (+0,7%) e Barclays (+0,66%). Positive anche Bper (+0,68%), Banco Bpm (+0,69%), Unicredit (+0,66%) insieme ad Mps (+0,54%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: Bes; nel 2020 i Neet salgono al 23,3%,
Lieve calo al Sud, al 32,6% ma restano al doppio del Nord
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
12:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Torna a salire nel 2020, dopo anni di diminuzione, la quota dei giovani tra i 15 e i 29 anni che non studiano, non lavorano e non sono inseriti in percorsi di formazione: lo rileva l’Istat nell’analisi sule Bes a livello territoriale spiegando che nell’anno della pandemia questa quota è cresciuta a livello nazionale di 1,1 punti raggiungendo il 23,3%. Nel Sud è Neet quasi un giovane su tre mentre a Crotone non studia , non lavora e non è in formazione quasi uno su due tra i 15 e i 29 anni.

Il trend è accentuato al Nord (16,8%; +2,3 punti) e al Centro (19,9%; +1,8 punti) mentre Il Mezzogiorno registra invece una contrazione modesta (-0,4 punti) ma resta comunque su livelli doppi rispetto al Nord, con circa un giovane di 15-29 anni su tre che non è inserito in un percorso di istruzione o formazione né è occupato (32,6%).
La distribuzione tra le province mostra una evidente divaricazione tra l’area del Nord-est e la Sicilia, dove la quota di Neet tocca il 40% a Messina, Catania e Caltanissetta.
La provincia con il valore più alto del tasso è, anche nel 2020, quella di Crotone (48%), che marca una distanza notevole da Pordenone (10,7%), Ferrara (11,1%) e Sondrio (11,9%), le province più virtuose.
In generale, tra il 2010 e il 2020 l’incidenza dei Neet aumenta per quasi i due terzi delle province. Tra quelle che invece presentano una dinamica nettamente positiva si segnalano Pordenone (17,9% nel 2010; -7 punti percentuali) e Brescia (14,7% nel 2020 da 21,6%).
Nel Mezzogiorno le evoluzioni positive più marcate emergono per Matera (24,5%, -8 punti percentuali rispetto al 2010) e Brindisi (28,9% da 36,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020 la speranza di vita alla nascita si è ridotta di 1,2 anni a causa della pandemia attestandosi a 82 anni (79,7 anni per gli uomini e 84,4 per le donne). Ma a livello provinciale i territori maggiormente colpiti come Bergamo, Cremona e Lodi hanno registrato un calo per gli uomini di 4,3 e 4,5 anni.
Per le donne residenti a Bergamo la speranza di vita si è ridotta di 3,2 anni. Questi cambiamenti – scrive l’Istat – “portano modifiche importanti nel ranking della speranza di vita per provincia, con Lodi, Bergamo, Cremona, Brescia, Piacenza e Parma che. rispetto al 2019, perdono più di 50 posizioni”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Reddito: Giorgetti, trasformarlo in lavoro di cittadinanza
Sulle crisi aziendali a giorni scelte sulle procedure
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
12:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo cominciare a ragionare di lavoro di cittadinanza. La costituzione italiana recita che é il lavoro che ci rende pienamente cittadini.
Lo sforzo é di trasformare il reddito di cittadinanza in lavoro di cittadinanza”. Così il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, rispondendo ad una domanda sul reddito di cittadinanza a margine del Salone del Mobile.
Giorgetti ha parlato anche delle crisi aziendali annunciando che “tra qualche giorno forniremo una soluzione compatibile per poter tener conto di tutti gli interessi in gioco”. “Quello che stiamo cercando di fare come governo – ha spiegato – è quello di creare dei processi per cui le chiusure aziendali non potranno essere evitate ma le procedure con cui queste avvengono siano inserite in un contesto di regole e garanzie per tutti”.
Per quanto riguarda la vertenza Giannetti ruote Giorgetti ha auspicato che ci “siano delle possibilità nuove di lavoro e occupazione, più in generale”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Reddito: Bernini, scorporarlo da politiche attive lavoro
‘Rischio sussidio di Stato a scapito di chi paga le tasse’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
06 settembre 2021
12:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Per quanto ci riguarda, il reddito di cittadinanza va scorporato dalle politiche attive del lavoro”. E’ la convinzione espressa questa mattina dalla presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini, a margine della presentazione dei candidati alle comunali di Trieste.

“A ogni latitudine ci dicono che molto spesso non si riescono a trovare lavoratori italiani – ha riferito Bernini – perché soprattutto i giovani preferiscono accedere al reddito di cittadinanza, senza però che le politiche attive del lavoro abbiano un esito positivo”.
“Il rischio è che ci sia un sussidio di Stato a scapito di tutti noi che paghiamo le tasse – ha poi sottolineato – senza che ci sia una vera politica di valorizzazione del lavoro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Grieco, massimo impegno per tutelare valori e competenze Mps
Due diligence prosegue nel rispetto dei tempi e degli impegni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
13:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il cda di Mps “monitorerà e supervisionerà il cammino della soluzione strutturale avviata con l’apertura della Virtual Data Room, ribadendo nei confronti di voi tutti il massimo impegno affinché siano preservati i valori e il patrimonio di competenze della Banca”. E’ quanto assicura, in una comunicazione ai dipendenti, la presidente Patrizia Grieco, a nome dell’intero consiglio della banca.

Il cda, ricorda Grieco, “si è riunito” lo scorso 1 settembre “per verificare le attività e il percorso fin qui compiuto nella Virtual Data Room, aperta per dare modo a Unicredit di effettuare la due diligence”. “L’attività sta procedendo nel rispetto dei tempi e degli impegni stabiliti”, scrive Grieco ringraziando i “colleghi coinvolti in questa particolare attività e anche a tutti gli altri che, nel frattempo, garantiscono con il loro lavoro l’operatività della Banca”.
Agli oltre 21 mila dipendenti dell’istituto senese, preoccupati per il loro futuro, Grieco conferma “la volontà del Consiglio di Amministrazione di tenervi informati sui principali sviluppi del percorso avviato” con Unicredit.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ibl Banca: utile netto semestre sale a 33,6 mln
Crescono margini e impieghi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
14:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Gruppo IBL Banca, attivo nel settore dei finanziamenti tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione, ha chiuso il primo semestre 2021 con un utile lordo consolidato in crescita a 48,2 milioni di euro e un utile netto di 33,6 milioni di euro. Lo si legge in una nota secondo cui si tratta “di un forte aumento rispetto ai circa 11,6 milioni di fine giugno 2020”.
Il margine di interesse sfiora i 72 milioni di euro (+26%) mentre il margine di intermediazione si attesta a circa 107 milioni di euro (+64%).
Al 30 giugno 2021 gli impieghi alla clientela sono risultati pari a 3,4 miliardi di euro di cui circa 3 miliardi relativi alla cessione del quinto (in crescita del +2%) e la raccolta da clientela ha raggiunto i 3,4 miliardi di euro di cui depositi per 2,1 miliardi di euro (+2%).
Sul fronte patrimoniale, l’indice CET 1 Ratio è pari al 15,98% e il Total Capital Ratio al 17,19%, “entrambi i valori sono ampiamente in linea con i requisiti patrimoniali richiesti dalla BCE” puntualizza il gruppo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva, Wall Street chiusa, Milano +0,6%
Spread a 107 punti, prosegue calo greggio, metalli contrastati
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
14:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue in rialzo la seduta delle principali borse europee, oggi con scambi piuttosto fiacchi per la chiusura festiva di New York. Determinante nella mattinata il rialzo segnato dagli ordini di fabbrica in Germania, saliti oltre le stime a luglio (+3,4%) contro un calo atteso dell’1%.

In controtendenza invece la fiducia degli investitori europei (Sentix) scesa da 22,2 a 19,6 punti. In rialzo a 107 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento in crescita di 0,4 punti base allo 0,709%.
Parigi sale dello 0,7%, Francoforte dello 0,67%, Londra dello 0,64% e Milano dello 0,6%, mentre resta indietro Madrid (+0,2%).
Acquisti sui produttori di semiconduttori Nordic (+3,34%), Asm International (+3%) e Asml Holding (+2,9%), più cauta Stm (+0,9%). Bene il lusso con Lvmh (+2,05%), Richemont (+2,02%), Hermes (+1,8%) e Moncler (+1,6%). Resistono i petroliferi TotalEnergies (+1%), Bp (+0,78%), Eni (+0,65%) e Shell (+0,17%), nonostante il calo del greggio (Wti -0,35% a 69,05 dollari al barile) dopo gli sconti di Saudi Aramco ai clienti asiatici e del Mediterraneo. Acquisti sui bancari Santander (+1,1%) e Unicredit (+1,05%), nell’ultimo giorno della due diligence su Mps (+0,7%), che secondo le attese sarà prorogata ulteriormente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ocse: reddito ha attutito povertà ma pochi trovano impiego
Diminuzione reddito limitato al 2,6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
15:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’introduzione del reddito di cittadinanza “ha contribuito a ridurre il livello di povertà delle fasce più indigenti della popolazione” e sebbene i livelli di povertà siano aumentati con la pandemia, “nel 2020 i trasferimenti pubblici hanno limitato la diminuzione del reddito disponibile delle famiglie al 2,6% in termini reali”. Lo scrive l’Ocse nell’Economic Survey sull’Italia, ricordando che, rispetto alla raccomandazione a rafforzare i servizi di assistenza sociale a livello comunale e stabilire una collaborazione con i i servizi pubblici per l’impiego, “il numero di beneficiari che di fatto hanno poi trovato impiego è scarso”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ocse: Pil Italia +5,9%,ritorno a livelli 2019 nel 2022
Serve ancora sostegno fiscale, poi piano di rientro del debito
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
06 settembre 2021
15:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Si prevede che l’economia recuperi i livelli del 2019 entro la prima metà del 2022”, dopo una crescita per quest’anno stimata al 5,9%. “Il debito pubblico salirà quasi al 160% del Pil nel 2021”.
E’ quanto prevede l’Ocse nella Economic Survey sull’Italia, invitando a “continuare a fornire sostegno fiscale, sempre più mirato, fino a quando la ripresa non sarà consolidata nei settori economico e occupazionale”. L’Ocse auspica anche “un piano fiscale di medio periodo da attuare una volta che la ripresa sarà consolidata”, per “ridurre il rapporto tra debito pubblico e Pil”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ocse: in Italia serve un taglio permanente del cuneo fiscale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
06 settembre 2021
17:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Si prevede che l’economia recuperi i livelli del 2019 entro la prima metà del 2022”, dopo una crescita per quest’anno stimata al 5,9%. “Il debito pubblico salirà quasi al 160% del Pil nel 2021”.
E’ quanto prevede l’Ocse nella Economic Survey sull’Italia, invitando a “continuare a fornire sostegno fiscale, sempre più mirato, fino a quando la ripresa non sarà consolidata nei settori economico e occupazionale”. L’Ocse auspica anche “un piano fiscale di medio periodo da attuare una volta che la ripresa sarà consolidata”, per “ridurre il rapporto tra debito pubblico e Pil”.
“In Italia il livello del cuneo fiscale è il quinto più alto nell’area Ocse. Questo non aiuta l’occupazione, in un Paese in cui solo il 57% della popolazione è occupato contro una media Ocse del 67%”,ha detto Laurence Boone, capo economista dell’Ocse. “Il governo ha riconosciuto l’impatto di questa situazione riducendo temporaneamente il cuneo fiscale per i giovani e le donne. Forse dovrebbe considerare una riduzione permanente per tutti i lavoratori, in particolare le donne”, ha detto Boone riferendosi al piano di riforma fiscale che dovrebbe essere orientato alla riduzione dell’evasione e all’equità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: dichiarazione per contributi fondo perduto fino 30/9
Pronto Dpcm con la proroga dal 10 settembre a fine mese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
17:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Più tempo per la dichiarazione dei redditi per coloro che intendono richiedere il contributo a fondo perduto perequativo, previsto dal decreto Sostegni Bis. E’ infatti pronto, bollinato dalla Ragioneria, il Dpcm che contiene la proroga del termine dal 10 al 30 settembre.
Il provvedimento arriva su proposta del ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borghi, comunità e territori al Festival della Soft Economy
Per un’Italia che fa l’Italia. Convegno Symbola sulla legge 158/17 e il Pnrr.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
17:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I Borghi, le comunità ed i territori e il loro sviluppo alla luce del Recovery al centro della 9/a edizione del Festival della Soft Economy. Il Tema è quello della legge 158/17 e il Pnrr: per un’Italia che fa l’Italia.
L’evento, organizzato dalla fondazione Symbola in collaborazione con Anci Piccoli Comuni, Borghi più belli d’Italia, Camera di Commercio delle Marche, Coldiretti, Federparchi, Legambiente e Uncem, è in programma martedì 7 settembre a partire dalle 10:30:

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Introducono e presiedono all’evento Padre Enzo Fortunato, Direttore della Rivista di San Francesco, promotore e portavoce Manifesto di Assisi, ed Ermete Realacci, Presidente della Fondazione Symbola, promotore e portavoce Manifesto di Assisi.
Saluti
GINO SABATINI Presidente Camera di Commercio delle Marche
GIORGIA LATINI Assessore Cultura, Istruzione e Sport della Regione Marche
Introducono e presiedono
PADRE ENZO FORTUNATO Direttore Rivista di San Francesco, promotore e portavoce Manifesto di Assisi
ERMETE REALACCI Presidente Fondazione Symbola, promotore e portavoce Manifesto di Assisi
Modera
ELISABETTA SOGLIO Giornalista responsabile Corriere Buone Notizie
Interventi
MARIAROSA BARAZZA Presidente Consulta Anci piccoli comuni del Veneto
ALESSANDRA BONFANTI Responsabile Piccoli Comuni Legambiente
ALDO BONOMI Direttore Consorzio Aaster
MARCO BUSSONE Presidente nazionale Uncem
MASSIMO CASTELLI Sindaco Cerignale, Coordinatore nazionale piccoli Comuni Anci
LINO GENTILE Sindaco Castel del Giudice, delegato Anci Aree interne
GIAMPIERO LUPATELLI Vicepresidente Caire, Comitato scientifico Symbola
STEFANO MASINI Responsabile Ambiente e Territorio di Coldiretti
FIORELLO PRIMI Presidente Associazione Borghi più belli d’Italia
GIAMPIERO SAMMURI Presidente Federparchi
Conclusioni
MARA CARFAGNA Ministro per il Sud e la coesione territoriale
DARIO FRANCESCHINI Ministro della Cultura.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Franco: ‘Quota 100 scade, in manovra soluzione equilibrata’
‘Siamo consapevoli che alcuni settori economici affrontano difficoltà, sono aspetti da tenere in considerazione’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
17:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fra la fine del 2021 e l’inizio del prossimo anno “avremo un forte cambiamento nei requisiti di pensionamento, e quota 100 scadrà. Siamo consapevoli che alcuni settori economici affrontano difficoltà, sono aspetti da tenere in considerazione”.
Lo ha detto il ministro dell’Economia Daniele Franco durante una conferenza stampa sulla Italy Survey dell’Ocse.
“Dobbiamo discuterne nel Governo” ma “sono fiducioso che l’esecutivo troverà una soluzione equilibrata nella prossima legge di bilancio”
“Guardando al medio termine – ha detto Franco – siamo un Paese che invecchia e dovremo aumentare i livelli di occupazione, a partire da donne, giovani, italiani che vivono nelle regioni del Sud ma in generale tutti gli italiani”.
“Sul tema delle pensioni – ha concluso Franco – abbiamo alcuni problemi di breve termine e di medio termine. Sono fiducioso che il Governo troverà una soluzione fra queste diverse esigenze nella Legge di bilancio, non posso indicare la soluzione che abbiamo in mente, deve essere discussa nel Governo, ma sono fiducioso che troveremo il giusto equilibrio e che questo avrà il sostegno di tutto il Governo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,76%)
Indice Ftse Mib a 26.263 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
06 settembre 2021
17:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari cha chiuso in rialzo.
L’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,76% a 26.263 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund: chiude in calo a 105,8 punti
Rendimento decennale italiano a 0,68%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
17:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread Btp Bund chiude in calo a 105,8 punti. Il rendimento del decennale itlaiana si attesta allo 0,68%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa termina positiva senza Wall Street
Con mercati Usa chiusi per Labor Day si attende Bce
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
18:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee terminano all’insegna dei rialzi con Wall Street chiusa per il Labor Day.
Francoforte ha guadagnato lo 0,96%, Parigi lo 0,8% mentre Londra alle ultime battute sale dello 0,68 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano bene intonata, brilla Leonardo per Drs
In recupero Nexi. Acquisti su Mediobanca, Generali e Unicredit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
18:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prima seduta della settimana positiva per Piazza Affari e per le altre Borse europee che non hanno avuto la bussola di Wall Street, chiusa per il Labor Day, a indicare la rotta. L’attenzione degli investitori resta soprattutto rivolta alla riunione della Bce di giovedì e della possibile parziale revisione degli acquisti del piano pandemico (Pepp) che non pare tuttavia impensierire i mercati.

In un listino principale quasi tutto orientato al rialzo svetta Leonardo (+2,3%) dopo che le parole del ceo Alessadnro Profumo hanno riportato d’attualità la quotazione della controllata americana Drs: Kepler Cheuvreux scommette che l’Ipo possa essere riproposta per la fine dell’anno, dopo lo stop dello scorso marzo. In recupero Nexi (+2,35%), maglia rosa fra i big, seguita da Poste (+1,84%), Cnh (+1,78%) e Moncler (+1,7%). Nel settore finanziario in luce Generali (+1,24%) dopo il recente rafforzamento di Caltagirone che, in vista del Cda del 27 mese sul nuovo board della compagnia, potrebbe anche salire, grazie alle opzioni che ha in mano, in Mediobanca (+1,46%). Unicredit, che si avvia verso la proroga della due diligence col Mef su Mps (+0,18%), termina con un guadagno dell’1,22%. Segno meno per Buzzi (-0,5%) e Tenaris (-0,19%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass:Bonomi, obbligo sul lavoro e tamponi gratuiti
Se accordo tra le parti, governo potrebbe farsene carico
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 settembre 2021
22:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi da sempre siamo stati per l’obbligo vaccinale ma non possiamo non renderci conto che al momento la politica non sembra trovare una sintesi e quindi abbiamo necessità di mettere in sicurezza i luoghi di lavoro”.
Così il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, dopo l’incontro con i sindacati.
“Siamo per l’adozione del green pass obbligatorio nei luoghi di lavoro e su questo si è aperta una discussione”. Sul costo dei tamponi “sappiamo che giovedì c’è la cabina di regia del governo, laddove si dovesse decidere, come noi auspichiamo, l’obbligo del green pass all’interno dei luoghi di lavoro e le parti sociali trovassero un accordo su questo, credo che il governo potrebbe pensare di fare un’operazione di utilità sociale e quindi di potersi far carico del costo dei tamponi, che sicuramente non può essere a carico delle imprese”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+0,72%)
Nikkei sopra quota 30 mila per prima volta in 5 mesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
07 settembre 2021
02:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo prosegue la fase di consolidamento, con l’indice di riferimento che supera quota 30 mila per la prima volta in 5 mesi, mentre prevalgono le aspettative per il varo di un nuovo piano di stimolo economico in Giappone in vista delle elezioni politiche di autunno. Il Nikkei segna un progresso dello 0,72% a quota 29.872,89, con un guadagno di 213 punti.
Sul mercato dei cambi lo yen si rivaluta sul dollaro a 109,80 ed è poco variato sull’euro a 130,40.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: poco mosso, Wti poco sotto i 70 dollari al barile
Brent a 72,75 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
08:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio poco mosse in avvio di giornata con dei lievi ritocchi al rialzo. Il greggio Wti di riferimento guadagna lo 0,12% a 69,37 dollari al barile.
Più sensibile l’aumento del Brent a 72,75 dollari al barile con un aumento dello 0,73%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve calo a 1.817 dollari l’oncia
Sui mercati asiatici cede lo 0,3%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
08:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avio di giornata in lieve calo per le quotazioni dell’oro. Sui mercati asiatici il lingotto con consegna immediata passa di mano a 1.817 dollari l’oncia con un calo dello 0,3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia in ordine sparso con dati Cina, Tokyo +0,86%
Cresce produzione Germania, riapre Wall Street, bene futures
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
08:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si sono mosse in ordine sparso le principali borse di Asia e Pacifico dopo i dati sulla bilancia commerciale della Cina, migliori delle stime degli analisti.
Meglio del previsto anche la produzione industriale tedesca, mentre dal Giappone sono giunti segnali contrastanti.
Crescita lenta per i consumi delle famiglie nipponiche (+0,7%) contro un rialzo atteso del 2,9%, meglio invece l’andamento dei salari (+1%).
Tokyo ha guadagnato lo 0,86%, Taiwan ha ceduto lo 0,38%, Seul lo 0,58% e Sidney (+0,02%) ha chiuso poco variata. Ancora aperte Hong Kong (+0,96%), Shanghai (+1,33%), Mumbai (-0,13%) e Singapore (-0,02%). Positivi i futures sull’Europa e su Wall Street, che riapre all’indomani della Festa del Lavoro. In arrivo la fiducia economica (Zew) in Germania e nell’Ue, di cui è attesa anche l’occupazione e il Pil.
Tiene il greggio (Wti +0,12% a 69,37 dollari al barile), contrastati i metalli, con oro (-0,37%), nichel (-0,68%) e argento (-0,57%) in calo a differenza di alluminio (+1,69%), ferro (+1,19%) e acciaio (+1,11%). Poco mosso il rame (+0,21%).
Stabile il dollaro sull’euro e sullo yen, debole invece nei confronti della sterlina. Prese di beneficio a Tokyo sul produttore di semiconduttori Advantest (-1,44%), brillante nella vigilia insieme a Tokyo Electron (+0,96%). Prosegue la corsa degli automobilistici Suzuki (+2,1,3%) e Honda (+1,45%), cauta Toyota (+0,43%). Prese di beneficio sul colosso bancario Nomura (-0,86%), bene invece Daiwa Securities (+0,97%), Mizhuo (+1,26%) e Mitsubishi Ufj (+0,75%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso a 1,1873 dollari
A 130,43 su yen (-0,3%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
08:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro poco mosso in avvio di giornata sui mercati valutari: la moneta unica europea è scambiata a 1,1863 dollari in calo dello 0,5%. Sullo yen l’euro è a quota 130,43 (-0,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund: avvio stabile a 105,3 punti
Rendimento decennale italiano a 0,69%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
08:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata stabile per lo spread tra Btp e Bund che segna 105,3 punti. Il rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,69%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo, -0,08%
Indice Ftse Mib a quota 26.242 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
07 settembre 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta in calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib cede lo 0,08% a 26.242 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre debole, Parigi -0,18%, Londra -0,14%
In calo anche Francoforte (-0,22%) e Madrid (-0,3%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in ribasso per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,18% a 6.731 punti, Londra lo 0,14% a 7.177 punti, Francoforte lo 0,22% a 15.896 punti e Madrid lo 0,3% a 8.882 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano fiacca (-0,05%), corre Moncler, debole Enel
Spread scende a 105 punti, risale Saipem, giù Stellantis
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
09:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari si mantiene poco sotto la parità dopo un avvio in lieve calo, in sintonia con le altre borse europee. L’indice Ftse Mib cede lo 0,05% a 26.250 punti, con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in calo a 105,2 punti, mentre sale di 1,8 punti il rendimento dei titoli decennali allo 0,707%.

Il paniere dei grandi titoli appare spaccato in due, con rialzi per Moncler (+1,38%), sull’onda lunga delle raccomandazioni degli analisti di Jefferies e con il nuovo slancio per il settore del lusso dopo la riapertura dei confini ad Hong Kong. Acquisti anche su Ferrari (+0,7%) e Saipem (+0,61%), che rimbalza rispetto al calo della vigilia nonostante il ripiegamento del prezzo del greggio (Wti -0,46% a 68,97 dollari al barile), che non penalizza neanche Eni (+0,45%).
Timidi acquisti anche per Snam (+0,47%), Generali (+0,14%) e i bancari Intesa (+0,15%) e Unicredit (+0,14%), mentre fanno un po’ meglio banco Bpm (+0,32%) e Bper (+0,35%) insieme ad Mps (+0,45%), alla vigilia della scadenza dell’esclusiva concessa a Unicredit.
Cedono Enel (-0,75%) ed A2a (-0,53%) insieme all’intero comparto dell’energia in Europa, penalizzato dal rialzo del gas, che viaggia a quota 4,7 dollari per Mmbtu, l’equivalente di 28,26 metri cubi. Segno meno anche per Stellantis (-0,71%) dopo il calo delle immatricolazioni in Francia (-15%). Giù Amplifon (-0,58%), Recordati (-0,5%) e Cnh (-0,45%). Poco mossa Tim (+0,05%). Tra i minori sprint di Eukedos (+11,75%) e Nova Re (+9.04%), deboli invece Eems (-3,41%) e Gas Plus (-1,87%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ocse a Italia, ringiovanire PA e favorire digitalizzazione
Più agilità nei processi di assunzione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
10:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La riduzione e l’invecchiamento della forza lavoro e la carenza di competenze rilevanti frenano la capacità del settore pubblico di produrre risultati”: è l’avvertimento lanciato dall’Ocse nel documento ‘Studi economici dell’Ocse-‘Italia’ pubblicato a Parigi. L’organismo internazionale raccomanda quindi al nostro Paese di “ringiovanire la forza lavoro del settore pubblico, attraverso una maggiore agilità dei processi di assunzione, formazione e gestione delle carriere, con particolare attenzione a colmare le lacune nelle competenze del personale, ad esempio quelle necessarie per consentire la digitalizzazione del settore pubblico”.
“Accrescere l’efficacia del settore pubblico italiano è più urgente che mai”: si legge.
Per l’Ocse, questa “sarà la chiave per assicurare il previsto impulso agli investimenti pubblici, migliorare il clima di impresa e garantire l’accesso a servizi pubblici di qualità in tutto il Paese”. “La qualità dei beni e dei servizi pubblici è variabile, e un ampio spettro di regolamenti e procedure gravosi e non coordinati rallentano il dinamismo delle imprese”, avverte l’Ocse, aggiungendo che “la fiducia nelle pubbliche istituzioni si attesta tra i livelli più bassi rilevati nei Paesi dell’OCSE. Nel corso dei prossimi anni, l’Italia si troverà dinanzi ad un’opportunità senza precedenti per migliorare l’efficacia del suo settore pubblico attraverso le risorse e gli obiettivi strategici del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, il rinnovamento dei servizi pubblici e i contributi derivanti dalla digitalizzazione e dall’innovazione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giovannini, oggi invio al Parlamento proposte riforma Tpl
Elaborate da Commissione per riforma del trasporto locale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
09:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il trasporto pubblico locale in Italia ha dei problemi molto gravi, soprattutto in alcune regioni e città. Per questo proprio oggi io invio ai presidenti delle commissioni di Camera e Senato delle proposte elaborate da una commissione per la riforma del trasporto pubblico locale”.

Lo ha detto il ministro delle infrastrutture e mobilità sostenibili ad Agorà su Rai3.
“Nell’attuale assetto lo Stato finanzia l’organizzazione per totale ed esclusiva competenza delle Regioni. Sappiamo che la situazione è molto variegata”, ha spiegato Giovannini. “Al di là degli aspetti strutturali, il Pnrr destina oltre 3 miliardi per il rinnovo di 3mila autobus in senso ecologico, perché stiamo provando a creare una filiera nazionale e non soltanto ad acquistare dall’estero”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eni: intesa con Mubadala Petroleum su transizione energetica
Protocollo per iniziative anche per idrogeno e cattura C02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
10:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eni e Mubadala Petroleum hanno firmato un protocollo di intesa con l’intento di trovare opportunità di cooperazione nel settore della transizione energetica, inclusi l’idrogeno e la cattura, utilizzo e stoccaggio della CO2, in linea con i rispettivi obiettivi di decarbonizzazione. Lo annuncia una nota del gruppo energetico spiegando che L’ambito della cooperazione copre potenziali opportunità congiunte in Medio Oriente, Nord Africa, Sud-Est asiatico, Europa e in altre regioni di reciproco interesse.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’intesa con Mubadala Petroleum, si sottolinea, “segna un ulteriore passo concreto in linea con l’impegno di Eni verso il raggiungimento della neutralità carbonica entro il 2050, promuovendo la cooperazione tra i diversi attori del settore e consolidando alleanze per lo sviluppo sostenibile volte ad affrontare assieme la sfida della transizione energetica.
“L’accordo firmato con Mubadala Petroleum, rappresenta un altro passo verso un futuro a basse emissioni di carbonio. Eni farà leva su tutte le sue tecnologie proprietarie, focalizzate sulla transizione energetica. Lavoreremo con un partner strategico come Mubadala Petroleum per trovare il modo di raggiungere obiettivi comuni di decarbonizzazione in tutto il mondo”, spiega l’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi .
“Siamo impegnati a fare la nostra parte nella transizione energetica. Ciò include il perseguimento di un portafoglio bilanciato sul gas come ponte verso le energie rinnovabili.
Include anche investimenti in innovazione e tecnologia per far progredire la decarbonizzazione e supportare l’evoluzione del settore”, afferma Mansoor Mohamed Al Hamed, Ceo di Mubadala Petroleum. “Lavorare con i partner per consolidare i progressi che abbiamo già fatto è vitale e non vediamo l’ora di portare avanti questa collaborazione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa ferma, attesi indici fiducia Zew, Milano -0,1%
Riapre Wall Street, futures positivi, spread sale a 105,7 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
10:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Appaiono immobili le borse europee sui valori dell’apertura, con i futures Usa in rialzo nel giorno della riapertura di Wall Street dopo la Festa del lavoro. Londra cede lo 0,22%, Francoforte lo 0,18%, Milano lo 0,1%, Parigi lo 0,03% e Madrid lo 0,04%.

Dopo la bilancia commerciale cinese e la produzione industriale tedesca di luglio migliori delle stime gli investitori attendono gli indici Zew che misurano la fiducia economica in Germania e nell’Ue. In arrivo anche i dati Ue sull’occupazione e sul Pil.
Cede il greggio (Wti -0,27% a 69,1 dollari al barile) insieme all’oro (-0,43%), al ferro (-1,13%) e all’argento (-0,93%), mentre salgono l’acciaio (+1,42%) e l’alluminio (+1,69%). In rialzo lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 106 punti, con il rendimento annuo dei titoli decennali in crescita di 2,9 punti allo 0,717%.
Il calo del 15% delle vendite di auto in Francia dello scorso mese di agosto penalizza in particolare Stellantis (-1%), mentre Volkswagen (-0,3%) appare più cauta e Renault (+0,08%) è stabile. Salgono invece Bmw (+1,1%) e Daimler (+0,8%). Il recente rialzo del gas frena i produttori di energia elettrica Enel (-0,82%), Edp (-0,02%), Iberdrola (-0,77%) ed Engie (-0,6%). In controtendenza i petroliferi Eni (+0,64%), Bp (+0,55%) e Shell (+0,31%), mentre appaiono contrastati i produttori di microprocessori Asm International (+2,25%) ed Stm (-0,13%). Acquisti sui titoli del lusso con Richemont (+1,94%), Kering (+1,44%), Moncler (+1,16%) ed Lvmh (+1,11%), a seguito della riapertura delle frontiere ad Hong Kong. Cauta Ferragamo (+0,48%) in attesa della semestrale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: ‘Con aprile torna ottimismo famiglie ma pochi soldi’
Ma per 70% reddito 2021 in linea con 2020
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 settembre 2021
11:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono migliorate ad aprile le attese delle famiglie sulla situazione economica generale e sul mercato del lavoro con la percentuale di chi si attendeva un peggioramento del quadro generale al minimo dalla primavera dell’anno precedente. E’ quanto emerge dall’ultimo numero dell’ Indagine Straordinaria sulle Famiglie italiane di Bankitalia che l’istituto ha avviato dopo lo scoppio della pandemia Covid.
Ancora ad aprile però il 30% dichiara di aver percepito nell’ultimo mese un reddito più basso rispetto a prima dello scoppio della pandemia, ma oltre il 70% dei nuclei si attende per il 2021 un reddito in linea con il 2020.

Economia tutte le notizie in tempo reale Tutta l'Economia sempre aggiornata ed aprofondita! LEGGILA INFORMATI CONDIVIDILA!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 46 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 20:16 DI MERCOLEDÌ 01 SETTEMBRE 2021

ALLE 00:15 DI DOMENICA 05 SETTEMBRE 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano positiva, brilla Diasorin, cala Saipem non Eni
Petroliferi poco mossi da decisione senza sorprese dell’Opec+
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 settembre 2021
18:32
AGGIORNATO ALLE
20:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La prima seduta del mese di settembre, al giro di boa della settimana, garantisce a Milano un buon recupero (Ftse Mib +0,66%), sostenuto in primis dall’ indice Pmi manifatturiero in aumento ad agosto. Sulla stessa linea, nel complesso positiva, si sono mossi i listini europei e quelli americani, in particolare dai tecnologici del Nasdaq mentre il Dow Jones ondeggia sulla parità, in ogni caso poco impressionati dai dati macro diffusi in giornata negli Usa, a partire dal sondaggio Adp sui nuovi posti di lavoro creati nel settore privato al di sotto delle attese, con gli investitori che attendono piuttosto i dati sull’occupazione di venerdì.

A Piazza Affari ha brillato ancora Diasorin (+2,72%) aiutata dal covid che non molla, Terna (+2,27%), Leonardo (+2,26%) e Campari (+1,92%), quest’ultima in una buona giornata per i titoli retail nel Vecchio Continente. Segno meno invece per Interpump (-1,33%) e Saipem (-1%) ma non per Eni (+0,40%) con il petrolio che ha confermato la sua debolezza (Wti -1% a 67,7 dollari e Brent -0,81% a 71 dollari al barile) dopo la decisione dell’Opec+ di confermare il piano già tracciato di graduale aumento della produzione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in lieve rialzo (+0,23%)
Attesa dati mercato lavoro Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
02 settembre 2021
02:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la seduta in leggero aumento, nonostante la chiusura mista degli indici azionari statunitensi, in attesa dei dati dal mercato del lavoro Usa, e mentre si chiariscono i dettagli delle contaminazioni che hanno riguardato le forniture del vaccino Moderna in Giappone.
Il Nikkei segna una variazione positiva dello 0,23% a quota 28.517,25 e un aumento di 66 punti.
Sul mercato valutario lo yen è stabile sul dollaro a 110,10, e a 130,30 sulla moneta unica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Shanghai apre a -0,20%, Shenzhen a -0,22%
I mercati cinesi aprono la seduta in territorio negativo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
02 settembre 2021
04:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse cinesi aprono la seduta in territorio negativo: l’indice Composite di Shanghai cede nelle prime battute lo 0,20%, a 3.559,90 punti, mentre quello di Shenzhen perde lo 0,22%, scivolando a quota 2.412,57.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Hong Kong positiva, apre a +0,67%
L’indice Hang Seng a 26.203,52 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
02 settembre 2021
04:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Hong Kong apre la seduta in territorio positivo: l’indice Hang Seng sale dello 0,67%, a 26.203,52.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti in calo a 68,2 dollari al barile
Perde terreno anche il Brent, a 71,2 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
08:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in calo sui mercati internazionali dopo la giornata altalenante di ieri e la decisione dell’Opec+ di confermare gli aumenti di produzione a partire da ottobre. Il contratto sul Wti con consegna il mese prossimo passa di mano a 68,24 dollari al barile, in calo dello 0,51%.
In ribasso anche il Brent con consegna a novembre, a 71,26 dollari (-0,46%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo spot poco mosso a 1.814 dollari l’oncia
Variazione minima di +0,05%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo spot dell’oro è poco mosso a 1.814,75 dollari l’oncia. La variazione rispetto alla chiusura di ieri è di appena +0,05%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro stabile a 1,1844 dollari in avvio di giornata
Nessuna variazione rispetto allo yen a 130,25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
08:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’euro è sostanzialmente stabile rispetto a dollaro e yen in avvio di giornata. La moneta unica è scambiata a 1,1844 dollari (1,1840 ieri sera dopo la chiusura di Wall Street), con una variazione di +0,04%.
Nessun movimento particolare nemmeno nei confronti dello yen, a 130,25.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre stabile a 107 punti base
Rendimento del decennale italiano allo 0,69%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
08:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund è stabile in apertura. Il differenziale segna 107 punti base (106,5 alla chiusura di ieri) con un rendimento del decennale italiano dello 0,69%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia in ordine sparso, attesi sussidi Usa, Tokyo +0,33%
Futures positivi solo in Europa. Calano greggio e metalli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
08:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si sono mosse in ordine sparso le principali Borse di Asia e Pacifico, con gli indici poco variati in attesa delle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Usa. Un dato indicativo per comprendere meglio l’orientamento della Fed in tema di acquisto di titoli.

Permane inoltre l’incertezza per i contagi da variante Delta del coronavirus e la tensione sui prezzi della materie prime. Dal greggio (Wti -0,36% a 68,34 dollari al barile), all’indomani della conferma dell’Opec su un aumento di 400mila barili di greggio al giorno da ottobre, ai metalli, ad eccezione dell’oro (+0,04% a 1.814,3 dollari l’oncia), che si mantiene stabile.
Poco mosso il dollaro sull’euro e sullo yen, in calo invece sulla sterlina.
In lieve rialzo Tokyo (+0,33%), deboli invece Taiwan (-0,88%), Seul (-0,85%) e Sidney (-0,55%). Ancora aperte Hong Kong (-0,08%), Shanghai (+0,61%), Mumbai (+0,51%) e Singapore (-0,10%). Positivi i futures sull’Europa, contrastati invece quelli sui listini Usa.
Deboli gli automobilistici Honda (-1,2%), Suzuki (-1,25%), che si prepara a chiudere diversi impianti in Giappone per carenza di componentistica a causa dei contagi che hanno fermato le forniture. Scivolone di West Japan Railway (-13,36%), che ha annunciato un aumento di capitale equivalente a 2,11 miliardi di euro. Bene i produttori di semiconduttori Advantest (+2,07%) e Tokyo Electron (+1,16%) a differenza dei bancari Nomura (-0,61%), Mitsubishi Ufj (-1,07%) e Sumitomo Mitsui (-0,88%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Webuild: commessa autostradale Usa da 200 milioni 100% Lane
Per ampliamento di una sezione autostradale in North Carolina
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
08:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Webuild si è aggiudicata una nuova commessa da 200 milioni di euro (236 milioni di dollari) negli Usa tramite la controllata Lane. Si tratta dell’ampliamento di una sezione dell’autostrada I-40 in North Carolina per il decongestionamento del traffico pendolare durante le ore di punta.

Il contratto, di pertinenza esclusiva di Lane, porta ad oltre 10 miliardi di euro il valore totale consolidato dei nuovi ordini che Webuild ha acquisito, ha in corso di finalizzazione o per cui è risultata migliore offerente da inizio anno. A questi vanno aggiunti gli ulteriori 13 miliardi di euro relativi al contratto per la realizzazione della prima linea ferroviaria ad alta velocità in Texas, sempre negli Stati Uniti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in lieve calo, -0,04%
Indice Ftse Mib a quota 26.174 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 settembre 2021
09:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in lieve calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib cede lo 0,04% a 26.174 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in ribasso, Parigi -0,08%, Londra -0,26%
Segno meno anche per Madrid (-0,14%) e Francoforte (-0,07%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta in ribasso per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,08% a 6.753 punti, Londra lo 0,26% a 7.131 punti, Madrid lo 0,14% a 8.979 punti e Francoforte lo 0,07% a 15.813 punti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano corregge il tiro e gira in positivo (+0,17%)
Spread cala a 106,3 punti, bene Bper, Stellantis ed Eni, giù Stm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
09:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Corregge subito il tiro Piazza Affari dopo un avvio in lieve calo. L’indice Ftse Mib gira in positivo e guadagna lo 0,17% a 26.224 punti sostenuto da Bper (+0,84%), con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in calo a 106,3 punti ed il rendimento dei titoli decennali in calo di 0,7 punti allo 0,683%.
Acquisti anche su Stellantis (+0,81%), Eni (+0,65%), Italgas (+0,67%), Tenaris (+0,54%) e Unicredit (+0,45%). In calo Stm (-0,98%), Nexi (-0,42%), Recordati (-0,18%) e Intesa (-0,14%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La fuga dei giovani dal Sud, via 1,6 milioni in 25 anni
Analisidella Confcommercio. Calo costante quota Pil su totale Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
12:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal 1995 ad oggi l’Italia nel complesso “perde 1,4 milioni di giovani”: da poco più di 11 milioni a poco meno di 10 milioni, ma tutta “questa perdita è dovuta ai giovani meridionali”. Infatti mentre nelle altre ripartizioni il livello assoluto e anche la quota di giovani rispetto alla popolazione di qualsiasi età “restano più o meno costanti”, nel Mezzogiorno si registra “un crollo”: rispetto al 1995, mancano nel Sud “oltre 1,6 milioni di giovani”.
E’ quanto emerge dall’analisi di Confcommercio su economia e occupazione al Sud.
Dall’analisi emerge anche la riduzione tra il 1995 e il 2020 del peso percentuale della ricchezza prodotta dal Mezzogiorno sul totale dell’Italia passato da poco più del 24% al 22%,. Il Pil pro capite è sempre rimasto “intorno alla metà” di quello del Nord e nel 2020 è risultato pari a 18.200 euro contro 34.300 euro nel Nord-Ovest e 32.900 euro nel Nord-Est. Nello stesso periodo il Sud ha registrato una crescita dell’occupazione quattro volte inferiore alla media nazionale (4,1% contro il 16,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli le risorse del Pnrr destinate al Sud, circa 82 miliardi, permetteranno di sviluppare e innovare le infrastrutture di quest’area. “E migliori infrastrutture – ha detto – significano anche migliore offerta turistica che è la straordinaria risorsa del meridione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa gira in rialzo con futures Usa, Milano +0,24%
Spread scende a 105,2 punti, in arrivo le richieste di sussidi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
10:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Girano tutte al rialzo le principali borse europee con i futures Usa in territorio positivo sia sul Dow Jones che sul Nasdaq. Nelle sale operative sono attese le nuove richieste settimanali di sussidi di disoccupazione.
Come indicato da alcuni membri del Fomc della Fed, proprio l’occupazione sarà la variabile da cui dovranno dipendere le prossime mosse di politica monetaria della Banca Centrale Usa, in attesa della riunione del Comitato Federale prevista per il 21 e il 22 settembre, con tanto di previsioni economiche.
Madrid (+0,28%) è la migliore davanti a Milano (Ftse Mib +0,24%), Francoforte (+0,19%), Parigi (+0,18%) e Londra (+0,1%), tutte negative in avvio di seduta. Stabile il greggio (Wti +0,01% a 68,59 dollari al barile), deboli i metalli a parte l’oro (+0,07% a 1.814,86 dollari l’oncia), l’argento (+1,13% a 24,19 dollari l’oncia) e l’acciaio (+0,4% a 5.283 dollari la tonnellata). Riprende quota l’euro a 1,18 dollari insieme alla sterlina (1,378 dollari), mentre appare invariato lo yen. Scende ulteriormente lo spread tra Btp e Bund tedeschi, che tocca quota 105,4 punti, con il rendimento annuo dei titoli decennali in calo di 2,2 punti, quasi il doppio rispetto agli altri titoli europei, allo 0,667%. Deboli i tecnologici Atos (-1,95%) e Sap (-1,25%), contrastati i produttori di microchip Infineon (+0,56%) ed Stm (-0,17%), bene in campo automobilistico Stellantis (+1,1%), ammessa nell’indice Stoxx50 insieme a Bbva (+0,44%) e quindi oggetto di acquisti da parte degli Etf, i fondi passivi che replicano gli indici di borsa. Il gruppo automobilistico italo-franco-americano inoltre ha annunciato nella vigilia l’acquisizione di First Investors Financial, specializzata nel finanziamento per l’acquisto di auto negli Usa. Bene i petroliferi Bp (+0,56%) ed Eni (+0,55%), rialzi per Commerzbank (+1,12%) e Bper (+0,43%), che scende dai massimi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Record italiani in vacanza, 23 mln a luglio e agosto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cna, 5 in più sul 2019, crescono stranieri grazie a green pass
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
10:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra luglio e agosto gli italiani che hanno scelto di trascorrere le vacanze nel nostro Paese hanno battuto ogni record: secondo un’indagine di Cna Turismo e Commercio, sono arrivati a 23 milioni in totale contro i 17 del 2020 e i 18 del 2019, l’anno precedente la pandemia. Un risultato che all’inizio della stagione era inatteso.
E con loro hanno villeggiato in Italia anche sei milioni di vacanzieri stranieri, molto meno rispetto alle estati pre-pandemia ma a loro volta in numero consistentemente più numeroso del previsto, un dato favorito secondo la Cna dagli effetti positivi del “green pass”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cgil-Cisl-Uil a Draghi, urgente incontro su Pnrr e lavoro
Necessario affrontare anche tutela occupazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
10:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri hanno scritto al presidente del Consiglio, Mario Draghi per chiedere un incontro urgente sulle questioni aperte: Pnrr, salute e sicurezza lavoro e tutela dell’occupazione. Lo fanno sapere i sindacati con una notta.
Il Governo, sottolineano, si era impegnato a convocare per i primi giorni di settembre un incontro per affrontare i temi relativi alla sicurezza, all’occupazione. E necessario, scrivono – “un confronto preventivo su altre materie e riforme importanti per il Paese e per il mondo del lavoro”.
Cgil, Cisl e Uil chiedono al Governo di confrontarsi in particolare sulla riforma fiscale, la riforma delle pensioni, la riforma della scuola e della pubblica amministrazione, e sui provvedimenti relativi alla concorrenza e sugli ammortizzatori sociali e le politiche attive.   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Mediobanca: si rafforza nel wealth management con ByBrook
La quinta acquisizione nel segmento dal 2015
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
11:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mediobanca si rafforza nel wealth management, perfezionando l’acquisizione di Bybrook Capital che sarà consolidata nei conti a partire dal 1 settembre. Per Piazzetta Cuccia è la quinta acquisizione nel settore dal 2015.

“Rappresenta un ulteriore passo avanti nella strategia di crescita della divisione Wealth Management e nell’offerta di alternative asset management anche a servizio delle reti distributive” spiega il gruppo guidato da Alberto Nagel.
Nel 2015 Mediobanca aveva rilevato Cairn Capital, alcune attività di Barclays Italia nel 2016, insieme al 50% di Banca Esperia, poi incorporata in Mediobanca con il lancio di Mediobanca Private Banking. La lista si chiude con l’acquisizione d del gestore di fondi ‘sistematico’ Ram Ai nel 2017, con sede a Ginevra e un “forte approccio Esg”. Bybrook è invece focalizzata sul mercato dei ‘distressed asset’, le attività deteriorate o sottovalutate, in Europa. In particolare il fondo creato da Robert John Dafforn gestisce circa 2,4 miliardi di dollari (2,03 miliardi di euro) per conto di investitori istituzionali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Credit network finance: S&P assegna giudizio ‘strong’
Frascino, focus su sviluppo nuovi software
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
11:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Standard & Poor’s ha confermato a Credit Network & Finance S.p.A. Special Servicer indipendente specializzato nel recupero e nella gestione di crediti problematici (NPL), il ranking Strong – il più alto riconoscimento – come special servicer di crediti assicurativi attestando la capacità della società di mantenere la propria posizione di leader del settore.
Lo si legge in una nota secondo cui la società di ranking ha altresì assegnato il grado di Above average come special servicer di crediti al consumo evidenziando la capacità di Credit Network & Finance di consolidare ulteriormente la sua posizione di mercato.
“Siamo particolarmente orgogliosi del risultato ottenuto” ha commentato Luigi Frascino, Presidente e fondatore di Credit Network & Finance. “Quest’anno è stato particolarmente importante per la società. Ci siamo concentrati molto nella parte infrastrutturale con lo sviluppo di nuovi software per garantire una perfetta interazione tra gestione e compliance.
Abbiamo altresì ottenuto diverse nuove certificazioni ISO legate alla sicurezza sul lavoro, alla responsabilità sociale, alla sicurezza e privacy delle informazioni e gestione ambientale.
Con particolare riferimento all’ambito ambientale la società intende proseguire con una visione di sostenibilità anche ambientale dell’attività”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: Minopoli (Ain), da Cingolani parole di buon senso
“Mini-reattori di nuova generazione sono sicuri, riusano scorie”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
11:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Plaudo al coraggio del ministro Cingolani e alle verità di buon senso che ha detto sul nucleare.
C’è da sorprendersi per le polemiche: le iniziative di cui ha parlato (i mini-reattori di ultima generazione, gli Smr, Small Modular Reactors, n.d.r.) sono cose che vanno avanti da tempo nell’economia internazionale.
Nel mondo ci sono una ventina di questi impianti in fase di completamento, e che diventeranno operativi entro il 2026, in paesi come Cina, Russia e Argentina”. Lo ha detto Umberto Minopoli, presidente dell’Associazione italiana nucleare (Ain), organizzazione no profit che raccoglie i centri di competenza sul nucleare in Italia.
“Quello che è stato detto dal ministro è importante – dichiara ancora Minopoli -. Vuol dire prendere atto di questa realtà, e finirla di parlare del nucleare come di una cosa teorica. C’è attivismo nel settore a livello internazionale: il mercato va avanti, le iniziative si moltiplicano e gli investitori ci credono. Anche in Italia sono stati raccolti 118 milioni di euro dal fisico Stefano Buono per la costruzione di un Small Modular Reactor, con la partecipazione di investitori importanti. E il Politecnico di Milano sta mettendo insieme tutte le competenze nazionali per creare una filera in questo campo”.
Secondo Minopoli “parliamo di una nuova tecnologia, diversa dalle centrali tradizioni. Sono piccoli reattori avanzati a fissione, che non producono scorie radioattive ad alto decadimento, perché i prodotti di risulta diventano nuovo combustibile. Poi questi impianti non hanno pompe ed elementi manuali, e questo elimina fattori di criticità”. Infine, conclude il presidente dell’Ain, “c’è la fusione nucleare, sulla quale la ricerca sta andando avanti. In Francia si sta completando l’impianto sperimentale Iter e in questi giorni è stata annunciata un’iniziaitiva simile anche in Inghilterra”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano azzera rialzo, giù Intesa ed Enel, bene Stellantis
Spread stabile sotto i 106 punti, acquisti su Diasorin ed Eni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
12:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Azzera il timido rialzo seguito ad un’apertura fiacca Piazza Affari, che viaggia sulla parità dopo due ore e mezza di contrattazioni. Stabile sotto quota 106 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi (105,5 punti), con il rendimento dei titoli decennali in calo di 2,6 punti allo 0,663%.
A sostenere il listino il balzo di Diasorin (+1,61%) e Stellantis (+0,9%), nonostante i dati sulle immatricolazioni. Il Gruppo, inserito da oggi nell’indice europeo Stoxx 50, ha annunciato nella vigilia l’acquisizione di First Investors Financial, specializzata nel finanziamento per l’acquisto di auto negli Usa. Bene anche Eni (+0,7%), con il greggio in ripresa (Wti +0,42% a 68,87 dollari al barile) e Prysmian (+0,68%). Cedono invece Tim (-1,21%), Leonardo (-0,85%), Intesa (-0,66%), Enel (-0,45%) e Saipem (-0,43%). Poco mossa Banco Bpm (-0,18%), mentre tiene Unicredit (+0,32%), impegnata nella ‘due diligence’ per Mps (+1,02%). Timidi acquisti su Cnh (+0,32%), Campari 8+0,29%) e Ferrari (+0,24%), sprint di Pininfarina (+6,93%), mentre scivolano Bialetti (-4%), Mediaset (-2,36%) e Beghelli (-1,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa poco mossa, bene futures Usa, Milano invariata
Spread sotto i 106 punti, risale greggio, occhi su disoccupati
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
12:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Appaiono poco mosse le principali borse europee mentre i futures Usa si confermano in territorio positivo. I mercati attendono le nuove richieste settimanali di sussidi di disoccupazione americane, previste in calo da 2.862 a 2.775 unità.
Proprio il mercato del lavoro sarà una delle variabili che condizioneranno la politica di stimoli economici della Fed, che potrebbe annunciare le proprie intenzioni in occasione del Comitato Federale tra il 21 e il 22 settembre prossimo. Parigi (+0,05%) è l’unica in terreno positivo seguita da Milano, che appare invariata. Viaggiano poco sotto la parità invece Madrid (-0,15%), Londra (-0,11%) e Francoforte (-0,04%).
Risale il greggio (Wti +0,44% a 68,89 dollari al barile), mentre cedono i principali metalli a parte l’oro (+0,13% a 1.816 dollari l’oncia), l’argento (+1,13% a 24,19 dollari l’oncia) e l’acciaio (+0,4% a 5.283 dollari la tonnellata). Si rafforzano di poco l’euro a 1,185 dollari e la sterlina (1,379 dollari), mentre appare invariato lo yen. Stabile lo spread tra Btp e Bund tedeschi, a metà strada fra 105 e 106 punti, con il rendimento annuo dei titoli decennali in calo di 2,7 punti allo 0,662%.
Deboli i tecnologici Atos e Sap (-1% entrambi), mentre accelerano i produttori di semiconduttori Nordic (+2,73%) e Infineon (+1,41%), a differenza di Stm (-0,46%). Prosegue in rialzo Stellantis (+0,74%), che riduce però la corsa dopo essere stata ammessa nell’indice Stoxx50 insieme a Bbva (-0,6%), che gira in calo. L’ex-Lingotto ha annunciato nella vigilia l’acquisizione di First Investors Financial, specializzata nel finanziamento per l’acquisto di auto negli Usa. Acquisti su Eni (+0,9%) e Bp (+0,7%) mentre in campo bancario riduce il rialzo Commerzbank (+0,3%). Va meglio in Piazza Affari Unicredit (+0,48%), impegnata nella due diligence per Mps (+0,18%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Studiare all’estero, il 62% dei ragazzi vorrebbe partire
Nuovo concorso Intercultura. Dal 10 settembre 300 ragazzi arriveranno nel nostro paese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
13:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 62% degli studenti delle scuole superiori vorrebbe fare una esperienza di studio all’estero, “segno che la pandemia in realtà non ha prodotto solo effetti di chiusura, ma ha motivato ancora di più i ragazzi più curiosi”.
E’ quanto rileva Intercultura che ha aperto la possibilità di iscriversi alle selezioni per i programmi all’estero e le borse di studio dell’anno scolastico 2022-23.
I programmi dell’Associazione senza fini di lucro sono rivolti ai nati prioritariamente tra il primo luglio 2004 e il 31 agosto 2007 e consentono di frequentare una scuola locale e di vivere insieme a una famiglia selezionata. A disposizione centinaia borse di studio totali o parziali: le iscrizioni al concorso sono già aperte e potranno essere effettuate online dal sito di Intercultura, fino al 10 novembre 2021.
Da inizio luglio ad oggi, 810 studenti sono già partiti per varie destinazioni, nel rispetto delle normative anti Covid. In altri casi le partenze sono state posticipate di alcuni mesi, in attesa che la situazione sanitaria consenta lo svolgimento del programma. Entro fine ottobre Intercultura stima che si metteranno in viaggio in totale oltre 1.300 adolescenti.
Numerose le mete in Europa e Nord America, ma anche Africa e America latina: Austria, Belgio, Canada, Colombia, Danimarca, Egitto, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Norvegia, Olanda, Paraguay, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Rep.Ceca, Rep.Dominicana, Rep.Slovacca, Serbia, Spagna, Sudafrica Svezia, Svizzera, Tunisia, Turchia, Ungheria, Uruguay, Usa: più di 2 studenti su 3 hanno beneficiato di una borsa di studio totale o parziale, grazie anche alla collaborazione di numerose aziende, fondazioni ed enti.
“Stiamo vivendo ancora oggi sotto gli effetti della Pandemia – ha detto Andrea Franzoi, segretario generale di Intercultura – che in breve tempo ha cancellato le convinzioni del nostro vivere, almeno in Occidente. Ma, pur nel pieno della gestione dell’emergenza e con molte sofferenze da parte di chi è coinvolto in prima persona, possiamo guardare con più fiducia al futuro. E’ chiaro che solo unendo gli sforzi potremo superare la crisi. È quanto stiamo cercando di fare anche noi di Intercultura, fin dall’inizio. Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo lavorato duramente nel momento della massima emergenza; pur con molte limitazioni, siamo ripartiti, convinti della necessità di offrire una luce di speranza ai giovani di tutto il mondo e alle persone che credono nel dialogo tra le culture. Non possiamo farlo da soli e, oltre al sostegno e al coinvolgimento determinante dei volontari, delle famiglie e delle scuole, Intercultura sa di poter contare sulle Istituzioni del nostro Paese e sui numerosi partner che hanno rinnovato il loro sostegno economico. Resta forte il senso di gratitudine verso tutti coloro che ci hanno sostenuto e continuano a farlo”.
Infine, oltre 300 giovani studenti di tutto il mondo arriveranno nel nostro Paese a partire dal prossimo 10 settembre e saranno accolti da una famiglia e da una scuola locali. La proposta di Intercultura si rivolge infatti non solo agli studenti, ma anche alle famiglie e alle scuole che desiderano vivere un’esperienza di apertura internazionale, pur rimanendo in Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Superbonus: è boom, ok a detrazioni per 5,7 miliardi a fine agosto
Oltre 37mila cantieri. Spesa media: 540mila euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
11:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ boom per il superbonus del 110%. Ammonta a oltre 5,68 miliardi di euro il totale nazionale degli investimenti ammessi a detrazione grazie al superbonus alla fine 31 agosto 2021. Lo pubblica l’Enea sul proprio sito da cui emerge che sono oltre 37mila le richieste depositate per l’apertura di cantieri.
Il totale degli investimenti per lavori conclusi ammessi a detrazione (pari al 68,8%) è di 3,91 miliardi. L’onere a carico dello Stato per le detrazioni supera i 10,5 miliardi. Investimento medio: 547.191 euro per i condomini, 98.264 euro per edifici unifamiliari e 87.833 euro per unità immobiliare funzionalmente indipendente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: il Mauto celebra 100 anni della Lancia Lambda
39 esemplari attraverseranno la città e raggiungeranno il Museo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 settembre 2021
15:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Mauto celebra i 100 anni della Lancia Lambda con l’esposizione – sabato 4 settembre – di 39 esemplari della vettura che si faranno prima ammirare in piazza San Carlo (dalle 9 alle 12), attraverseranno la città e raggiungeranno il Museo. Undici rimarranno esposti nella piazza del Mauto fino alla fine del mese.
Nell’Auditorium – sabato alle 15 – si terrà una conferenza con relatori Lorenzo Morello, Enrico Fumia, Rodolfo Gaffino Rossi, Sergio Limone e Marco Visconti. Modera l’incontro Mariella Mengozzi, direttore del Museo. L’accesso è consentito solo con il Green Pass.
Era il primo settembre 1921 quando Vincenzo Lancia, con il suo staff, uscì in prova con il prototipo Lambda sulla salita al Moncenisio. L’auto venne presentata al pubblico nella versione definitiva al Salone di Parigi e di Londra nell’autunno del 1922. Le consegne iniziarono nel corso del 1923. Ne furono vendute, fino al 1931, ben 12.998 esemplari, suddivisi in nove serie. La Lambda è stata la prima auto al mondo con carrozzeria a struttura portante (brevetto del 1919) in sostituzione del telaio a longheroni tipico delle carrozze e delle auto costruite fino a quel momento. Fu inoltre la prima automobile con sospensioni anteriori a ruote indipendenti (brevetto del 1921) e di freni anche all’avantreno. Il motore a V stretto con monoblocco in alluminio era dotato di albero a camme in testa comandato da ingranaggi elicoidali, concezione tipica delle vetture da corsa. Caratterizzata da una maneggevolezza di guida fino ad allora sconosciuta, merito del peso limitato – con distribuzione ottimale sui due assali – e del notevole raggio di sterzata, sulle strade tortuose era un’automobile da turismo irraggiungibile anche da auto di potenza e velocità superiori.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Multa da 225 mln a Whatsapp per violazione leggi privacy Ue
Piattaforma, ‘sanzioni sproporzionate, faremo appello’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
15:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Irlanda, sede europea di Facebook, ha imposto una multa di 225 milioni di euro a WhatsApp per aver violato le leggi sulla privacy dei dati dell’UE. Risultato di una indagine avviata nel dicembre 2018, la sanzione inizialmente decisa dall’Irlanda è stata rivista al rialzo su richiesta degli enti regolatori europei.

La Commissione per la protezione dei dati (DPC) irlandese è in gran parte responsabile del controllo dell’adesione alla carta dei diritti dei dati GDPR dell’UE. L’app di messaggistica non avrebbe “assolto ai suoi obblighi di trasparenza” per quanto riguarda la comunicazione agli utenti sull’utilizzo dei dati.
“Non siamo d’accordo con la decisione odierna sulla trasparenza che abbiamo fornito alle persone nel 2018 e le sanzioni sono del tutto sproporzionate. Faremo appello contro questa decisione”: è il commento alla multa comminata dall’Irlanda di un portavoce di WhatsApp, che sottolinea come la piattaforma “si impegna a fornire un servizio sicuro e privato.
Abbiamo lavorato per garantire che le informazioni fornite siano trasparenti e complete e continueremo a farlo”.   TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Bonus tv: GfK, in una settimana vendite +122%
Oltre 164.000 apparecchi venduti. Contribuisce anche campionato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
15:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella prima settimana di validità dell’incentivo statale per l’acquisto di apparecchi compatibili con il nuovo digitale terrestre, GfK registra una forte crescita delle vendite di televisori (+122%), con oltre 164.000 unità vendute. Lo scorso 23 agosto – ricorda la società di rilevazioni in una nota – è entrato in vigore il decreto interministeriale sul Bonus Rottamazione TV, che ha come obiettivo quello di incentivare l’acquisto di nuovi TV e decoder in vista dell’annunciato switch-off che sancirà il passaggio ai nuovi standard di trasmissione (MPEG4, DVBT-2/HEVC).

Secondo le rilevazioni GfK Market Intelligence questo incentivo ha avuto un effetto immediato sulle vendite: nella prima settimana di validità del Bonus TV – quella compresa tra il 23 e il 29 agosto 2021 – sono stati venduti oltre 164.000 televisori, con una crescita pari al +122% a unità rispetto alla stessa settimana del 2020. Il trend è decisamente positivo anche se si confronta il dato della settimana analizzata (settimana 34) con la media delle settimane da inizio 2021: in questo caso la crescita è stata pari al +120%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa fiacca dopo Wall Street e dati Usa
In rialzo energia e farmaceutica. L’euro sale sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
15:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee fiacche dopo l’avvio positivo di Wall Street . I mercati non hanno avuto un particolare slancio dopo i dati arrivati dagli Stati Uniti ed in particolare le richieste dei sussidi di disoccupazione in calo.

Proprio il mercato del lavoro sarà uno degli elementi di valutazione della Fed in vista di una eventuale decisione sulla politica di stimoli economici. Sotto i riflettori l’andamento del prezzo del petrolio con il Wti che sale a 69,47 dollari al barile e il Brent a 72,47 dollari.
L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,2. In lieve rialzo Francoforte (+0,1%), piatte Londra (-0,02%), Milano (+0,02%) e Parigi (+0,9%), in calo Madrid (-0,2%). I listini sono appesantiti dal settore immobiliare (-0,3%), le utility (-0,2%) e le banche (-0,3%). In luce il settore dell’energia (+0,8%) e la farmaceutica (+0,7%). Sul fronte valutario l’euro sul dollaro passa di mano a 1,1853 a Londra.
A Piazza Affari corre Diasorin (+1,6%). Bene Eni, Stellantis e Prysmian (+0,9%) e Cnh (+0,6%). Scivolano Mediaset (-2,5%) e Tim (-1,8%). Male anche Leonardo (-1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste Italiane lancia BancoPosta Universo
Fondi comuni per investimenti nei mercati globali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
13:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste Italiane lancia BancoPosta Universo, una nuova famiglia di fondi comuni d’investimento di BancoPosta Fondi SGR, la società di gestione del risparmio del gruppo. I nuovi fondi puntano a selezionare opportunità di risparmio gestito offrendo alla clientela soluzioni d’investimento che puntano ad una crescita sostenibile nel tempo investendo sui mercati globali senza rinunciare al controllo del rischio.

L’offerta è composta da due fondi, Universo 40 e Universo 60, che consentono di scegliere, e muoversi successivamente, tra due soluzioni gestite con la stessa filosofia ma distinte per profilo di rischio e obiettivo di rendimento: una più prudente e l’altra più dinamica, come si può evincere dalla componente azionaria massima – 40% o 60% – prevista per ciascuna.
L’obiettivo di questa nuova famiglia è quello di offrire alla clientela di Poste Italiane soluzioni innovative con caratteristiche pensate per affrontare al meglio il complesso contesto di mercato che stiamo vivendo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Superbonus: è boom,ok a detrazioni per 5,7 mld a fine agosto
Oltre 37mila cantieri. Spesa media: 540mila euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
16:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ boom per il superbonus del 110%.
Ammonta a oltre 5,68 miliardi di euro il totale nazionale degli investimenti ammessi a detrazione grazie al superbonus alla fine 31 agosto 2021.
Lo pubblica l’Enea sul proprio sito da cui emerge che sono oltre 37mila le richieste depositate per l’apertura di cantieri. Il totale degli investimenti per lavori conclusi ammessi a detrazione (pari al 68,8%) è di 3,91 miliardi. L’onere a carico dello Stato per le detrazioni previste a fine lavori è di oltre 6,2 miliardi (4,3 miliardi sono maturati per lavori conclusi). Investimento medio: 547.191 euro per i condomini, 98.264 euro per edifici unifamiliari e 87.833 euro per unità immobiliare funzionalmente indipendente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in timido rialzo, in luce Eni
In ordine sparso le banche. Spread Btp-Bund a 105 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
16:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,1%) tenta un timido rialzo, in linea con gli altri listini del vecchio continente. A Piazza Affari si mette in luce Eni (+1,5%), con il prezzo del petrolio che sale.
Bene anche Tenaris (+1,3%) e Saipem (+0,7%). Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 105 punti, con il rendimento del decennale italiano allo 0,667%.
In cima al listino principale Diasorin (+1,7%). Bene anche Stellantis (+1,5%), dopo l’accordo per acquistare First Investors Financial Services Group. In ordine sparso le banche con Intesa (-0,5%), piatte Banco Bpm e Mps mentre sono in rialzo Bper (+0,2%) e Unicredit (+0,5%).
Scivola Mediaset (-2,3%). In flessione anche Tim (-1,4%), in linea con il comparto europeo, e Terna (-1%). Fuori dal listino principale è in rialzo Valsoia (+1,4%), dopo i risultati positivi del semestre.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,20%)
Indice Ftse Mib a 26.233 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 settembre 2021
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in rialzo . L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,20% a 26.233 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa chiude in positivo con la spinta di Wall Street
Londra (+0,26%), Francoforte (+0,1%), piatta Parigi (+0,06%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
18:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in positivo, spinte dall’andamento positivo di Wall Street dopo i dati statunitensi ed in particolare le richieste dei sussidi di disoccupazione in calo. Proprio il tema del mercato del lavoro sarà uno dei temi che guarderà la Fed per decidere sulla politica di stimoli all’economia.
Sotto i riflettori anche il prezzo delle materie prime con il petrolio in rialzo. Sul versante valutario l’euro si rafforza sul dollaro a 1,1862.
Concludono le contrattazioni in rialzo Londra (+0,26%), Francoforte (+0,1%), piatta Parigi (+0,06%), in calo Madrid (-0,11%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund chiude a 105 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,667%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
18:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedesco chiude in lieve calo a 105 punti, rispetto ai 107 punti dell’avvio di seduta. Il rendimento del decennale italiano si attesta allo 0,667%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: Orcel a dipendenti, su Mps pettegolezzi
Ad gruppo, due diligence procede secondo protocollo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
18:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il processo di due diligence relativo a Mps procede secondo quanto stabilito dal protocollo d’intesa. Vi esorto a volare più in alto dei pettegolezzi che sentite o leggete, e vi assicuro che continuerò ad aggiornarvi ogni volta che avremo nuove e concrete informazioni da condividere” Lo afferma l’ad di Unicredit Andrea Orcel in una lettera ai dipendenti del gruppo che è in trattative per rilevare la quota di maggioranza della banca senese in mano al Tesoro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in lieve rialzo, bene Stellantis
Banche contrastate, giù le utility. Spread Btp-Bund a 105 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
18:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,2%) chiude in timido rialzo, in linea con gli altri listini europei. Gli investitori del Vecchio continente restano alla finestra in attesa delle prossime mosse delle banche centrali.
A Piazza Affari si mette in mostra Stellantis (+1,7%), dopo l’accordo per acquistare First Investors Financial Services Group. Lo spread tra Btp e Bund conclude la giornata in lieve calo a 105 punti.
Ben intonati i titoli legati al petrolio, con il prezzo del greggio in rialzo. Si mettono in mostra Eni (+1,3%), Saipem (+1,1%) e Tenaris (+1,1%). Andamento positivo anche per Diasorin (+1,3%), in linea con il comparto della farmaceutica europea.
In ordine sparso le banche con Unicredit (+0,4%), alle prese con le possibili nozze con Mps (-0,6%). In moderato rialzo Bper (+0,2%) mentre è poco variato Banco Bpm (-0,07%). In calo Intesa (-0,5%). Seduta in calo per le utility con Terna (-1,3%), Snam (-1,2%), A2a (-0,8%) e Italgas (-0,4%). In calo Mediaset (-2,5%) e Tim (-1,4%).
Fuori dal listino principale vola Seco (+6,9%), con Goldman Sachs ha alzato il target price. Bene anche Valsoia (+1%), dopo i risultati in crescita del primo semestre dell’anno.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: riattivato ecobonus elettriche, 57mln da extrabonus
Lo annuncia il Mise dopo il Cdm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 settembre 2021
19:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Per garantire e ottimizzare l’utilizzo dei fondi destinati all’acquisto di veicoli meno inquinanti M1, compresi nella fascia di emissione 0-60 grammi di CO2, le risorse previste per l’Extrabonus (oltre 57 milioni di euro) vengono riallocate sul fondo ordinario dell’incentivo Ecobonus”. Lo comunica il Ministero dello Sviluppo economico in merito alle disposizioni contenute nel decreto infrastrutture e mobilità sostenibili approvato oggi dal Consiglio dei Ministri.

Considerati gli effetti prodotti dall’emergenza epidemiologica, in particolare quelli legati ai ritardi nella produzione e all’allungamento dei tempi di immatricolazione e consegna dei veicoli acquistati, si prevede inoltre che la conclusione della procedura informatica per confermare la prenotazione dell’Ecobonus per le categorie M1, M1 speciali, N1 e L possa avvenire entro il 31 dicembre 2021, se l’inserimento è avvenuto tra il 1 gennaio 2021 e il 30 giugno 2021, ed entro il 30 giugno 2022, se l’inserimento avviene tra il 1 luglio 2021 e il 31 dicembre 2021.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mutti sempre più ‘green’, 1,5 mln su progetti sostenibilità
A Cibus il primo bilancio ambientale, dossier con stakeholder
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
02 settembre 2021
19:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riduzione delle emissioni di CO2 di 1.500 tonnellate negli ultimi due anni, imballaggi primari e secondari riciclabili ormai al 100%. Netta riduzione del consumo di acqua e dell’energia impiegata, impegno nella riforestazione.

Un investimento iniziale, pluriennale, di un milione e mezzo di euro dedicato esclusivamente a progetti di sostenibilità ambientale. Sono alcuni dei numeri dell’impegno ‘green’ di Mutti, azienda emiliana leader nella lavorazione del pomodoro, che oggi a Cibus, il Salone internazionale dell’alimentazione a Parma, presenta il suo primo Bilancio ambientale.
Centrale l’aspetto partecipativo del documento, costruito in sinergia con enti, atenei, associazioni che sono partner di iniziative specifiche del gruppo. Tra gli stakeholder Cnr, Scuola Sant’Anna di Pisa, Wwf Italia, Horta (spin off dell’Università Cattolica), Ente Parchi del Ducato.
Un tassello – questo primo bilancio ambientale – che è solo l’ultima di una serie di iniziative portate avanti da Mutti nell’ambito della sostenibilità. Nel 1999 l’azienda è stata infatti la prima ad aver adottato il Disciplinare di produzione integrata certificata, a garanzia di una produzione agricola volta a pratiche più sostenibili. Nel 2001 ha raggiunto la dichiarazione ‘Non Ogm’ e nel 2010 ha avviato un’importante collaborazione, tuttora in corso, con Wwf Italia per la sua riduzione dell’impronta idrica e di carbonio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in rialzo a New York a 69,99 dollari
Quotazioni salgono del 2%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 settembre 2021
20:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono del 2% a 69,99 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+0,25%)
Attesa dati macro da servizi Cina e occupazione Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
03 settembre 2021
02:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia l’ultima seduta della settimana col segno più, in attesa delle indicazioni macroeconomiche dal settore dei servizi in Cina e dei dati dal mercato del lavoro negli Stati Uniti. Il Nikkei mette a segno un rialzo dello 0,25% a quota 28.613,74, aggiungendo 72 punti.
Sul mercato valutario lo yen si rafforza sul dollaro poco sotto un livello di 110, mentre è stabile sull’euro a 130,60.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro stabile a 1,1879 dollari
A 130,6800 su yen (+0,09%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
08:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro sostanzialmente stabile questa mattina sui mercati valutari: la moneta unica europea è scambiata a 1,1879 dollari con un aumento dello 0,03% e a 130,6800 yen con un avanzamento dello 0,09%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: apre stabile a 105 punti base
Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,66%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
08:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni senza particolari variazioni in avvio dei mercati telematici: il differenziale ha aperto la seduta a 105 punti base, lo stesso livello della chiusura di ieri. Il rendimento del prodotto del Tesoro è allo 0,66%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: prezzo stabile a 69,95 dollari
Brent sale lievemente a 73,15 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
08:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzo del petrolio sostanzialmente stabile questa mattina sui mercati delle materie prime: il barile di greggio con consegna a ottobre è scambiato a 69,95 dollari con un calo dello 0,06%. Il Brent con consegna a novembre passa di mano a 73,15 dollari con un aumento dello 0,16%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo sale lievemente a 1.814 dollari
+0,19%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
08:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzo dell’ero in lieve avanzamento questa mattina sui mercati delle materie prime: il metallo prezioso con consegna a dicembre passa di mano a 1.814,90 euro l’oncia con un aumento dello 0,19%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia chiude piatta, forte Tokyo su dimissioni Suga
Attorno alla parità i futures sull’avvio dei listini europei
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
08:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari asiatici e dell’area del Pacifico in genere calmi nell’ultima seduta della settimana, con l’eccezione di Tokyo che chiude in forte rialzo (indice Nikkei 225 +2,05%) sulle indiscrezioni secondo le quali il premier giapponese Suga sarebbe vicino alle dimissioni dopo essere finito sotto pressione per la gestione dell’emergenza Covid.
In genere poco mosse le altre Borse: Hong Kong si avvia a chiudere in calo dello 0,7%, Shanghai di circa mezzo punto percentuale, con Seul in rialzo dello 0,8% e Sidney dello 0,5%.

Più convinto il listino di Taiwan, che ha chiuso in crescita dell’1,1%. Attorno alla parità i futures sull’avvio dei mercati europei.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Al via Forum Ambrosetti, fiducia delle imprese al massimo storico
Con la crisi pandemica registrato il peggior calo ddel dopoguerra: ora Pil in forte ripresa +6%, Italia al +4,9%. E con la ripresa economia volano i prezzi delle materie prime
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 settembre 2021
09:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La ripresa dopo il Covid è una sfida globale. Restano numerosi nodi da sciogliere a partire da quello geopolitico dell’Afghanistan e il piano vaccinale mondiale.
Ma al Workshop Ambrosetti di Cernobbio il vento che spira è quello dell’ottimismo, con il termometro della fiducia delle imprese ai suoi massimi storici, soprattutto sul fronte economico. La prima giornata fotografa il mondo. I fronti caldi della geopolitica sono tutti sul tavolo, a partire dal dramma della popolazione afghana dopo l’uscita di scena degli Usa e degli alleati europei è stato testimoniato dall’Alto rappresentante della Nato Stefano Pontecorvo. Il diplomatico ha illustrato ai presenti la situazione del Paese sottolineando la necessità di una mediazione con i talebani, “una cosa non facile per le loro stesse dinamiche interne”. Dall’Asia il Forum Ambrosetti ha allargato lo sguardo sull’Africa e sulla Libia. Il premier libico Abdul Hamid Dbeibeh ha annunciato che “l’obiettivo principale per la Libia è realizzare il proprio sogno democratico”, aggiungendo che “occorre guidare il Paese verso questo nobile obiettivo con modalità democratiche mai conosciute prima”. Prima di loro aveva mandato un saluto a distanza il presidente russo Vladimir Putin, con un messaggio nel quale ha sottolineato come l’Italia per Mosca è “tradizionalmente un partner di grande rilevanza”. “Siamo interessati a sviluppare ulteriormente il costruttivo dialogo russo-italiano – ha aggiunto – e una collaborazione reciprocamente vantaggiosa in settori diversi, a beneficio dei nostri popoli e per garantire la stabilità e la sicurezza nel continente europeo”. Impossibile, poi, non parlare di Covid. Sul fronte della lotta al virus “è triste vedere la resistenza ai vaccini” ha osservato l’immunologo statunitense Anthony Fauci, secondo il quale per porre fine alla pandemia globale “l’obiettivo ideale” sarebbe “vaccinare il mondo intero”. Ma, nella giornata dedicata agli scenari internazionali, si è parlato anche di Italia. Secondo Ambrosetti la fiducia tra le imprese italiane ha raggiunto il suo massimo storico dal marzo del 2014, raddoppiando rispetto a giugno da 30,2 a 70,6 punti. “C’è un certo ottimismo sulla ripresa condizionato al fatto che non si torni alle chiusure” ha detto l’economista Carlo Cottarelli, membro del consiglio esecutivo del Fondo Monetario Internazionale, che ha moderato la sessione sulle previsioni economiche post-Covid.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“A livello mondiale – ha proseguito – c’è un po’ di preoccupazione per l’andamento dell’inflazione e per una possibilità che questo porti le banche centrali a stringere la politica monetaria e aumentare i tassi d’interesse”. “Questo – ha spiegato – per l’Italia sarebbe un po’ un problema, essendo un Paese molto indebitato, per ora però non credo che siamo arrivati a livelli in cui ci debba essere una reazione di questo genere da parte delle banche centrali”. Il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, giunto nel tardo pomeriggio a lavori già avanzati ha commentato che “quest’anno qui a Villa d’Este si respira un’aria nuova, di cambiamento e di ripresa”. Un messaggio confermato dal primo sondaggio sul lavoro ibrido condotto tra gli imprenditori e i manager in sala. Il 70,5% lo ha promosso, il 20,5% ha detto che gran parte dei lavoratori torneranno in ufficio a tempo pieno e solo il 2,3% ritiene che si continuerà con il lavoro da remoto. Fiducioso anche il presidente di Intesa Sanpaolo Gian Maria Gros Pietro, convinto che il Paese stia rispondendo “molto bene” al Pnrr, che gli ha consentito di “crescere a un ritmo che non abbiamo mai visto negli ultimi 20 anni”. Le risorse ci sono e debbono essere indirizzate “nella lotta al cambiamento climatico e nell’economia sostenibile”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in marginale calo, Ftse Mib -0,05%
In frazionale ribasso anche l’indice Ftse All share, -0,01%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 settembre 2021
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio in lievissima discesa per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna una contrazione dello 0,05%, l’Ftse All share una limatura dello 0,01%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa parte incerta, Londra +0,08%
In lieve ribasso Parigi, piatta Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
09:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente senza una direzione precisa nelle prime battute della giornata: Londra ha aperto in aumento dello 0,08%, con Francoforte piatta (indice Dax +0,01%) mentre Parigi cede lo 0,07%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Antitrust: istruttoria su fusione Nexi-Sia
Potrebbe portare a posizione dominante
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
11:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Antitrust ha avviato un’istruttoria per valutare la fusione Nexi-Sia perché l’operazione di concentrazione potrebbe portare la nuova entità ad assumere una posizione dominante nel settore dei pagamenti digitali. Lo si legge in una nota dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
L’operazione di concentrazione – si legge – coinvolge differenti operatori, sia dal punto di vista della domanda sia da quello dell’offerta, e interessa numerosi ambiti del settore dei pagamenti digitali.
L’operazione di fusione – sottolinea l’Antitrust – interessa, nell’ambito del settore dei pagamenti digitali, in particolare i servizi di merchant acquiring, di processing, di emissione delle carte di pagamento, di compensazione al dettaglio dei pagamenti, di trasmissione dei dati interbancari e anche i servizi per la fornitura e la manutenzione degli ATM.
La fusione di Sia in Nexi – si legge – “potrebbe perciò determinare la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante da parte della nuova entità con effetti di tipo orizzontale, nonché di natura verticale e conglomerale”. “Quanto alla presenza di sovrapposizioni di natura verticale, e di effetti di natura conglomerale, l’offerta dei servizi ATM – si legge nel documento – potrebbe presentare dei profili di integrazione in particolare con l’offerta dei servizi di processing, risultando i due servizi collegati e spesso abbinati sia a livello di offerta sia in termini di domanda da parte degli esercenti. Vista la natura dei mercati in esame, caratterizzati da significativi elementi di integrazione verticale e conglomerale, si ritiene che l’operazione potrebbe determinare effetti restrittivi della concorrenza nel mercato nazionale nella fornitura di ATM (inclusi software e servizi correlati), che dovranno tuttavia essere approfonditi alla luce della corretta definizione del mercato rilevante, in particolare nella sua dimensione geografica, tenendo anche conto della prassi comunitaria e delle argomentazioni fornite dalle parti”. Il procedimento deve concludersi entro quarantacinque giorni decorrenti dalla delibera del provvedimento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano piatta con Europa, lieve rialzo per lo spread
Banche calme, qualche acquisto su Atlantia e Stellantis
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
10:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pochi spunti sui mercati azionari europei: Milano nei primi scambi si muove sulla parità (indice Ftse Mib -0,05%), con Londra in rialzo dello 0,1%, Francoforte e Amsterdam sulla parità, mentre Parigi e Madrid sono lievemente più deboli e perdono lo 0,2%.
In Piazza Affari, che guarda anche allo spread in leggero rialzo dopo aver toccato anche i 107 punti base, il titolo più debole tra quelli a elevata capitalizzazione è Moncler che cede lo 0,8% mentre Nexi, partita debole per l’avvio della procedura Antitrust sulla fusione con Sia, contiene le perdite con un calo dello 0,7% a 17,6 euro.
Calme le banche, qualche timido acquisto su Atlantia (+0,3%) e Stellantis, che sale dello 0,4%.
Tra i titoli a minore capitalizzazione, in rialzo dell’1,5% Webuild dopo il contratto da 1,2 miliardi per l’autostrada Pedemontana lombarda.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ambrosetti, un decalogo per parità genere e liberare energia
Proposte al Governo italiano e osservatorio su passi avanti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
10:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
The European House Ambrosetti ha presentato al Forum in corso a Cernobbio un decalogo di 10 proposte per il Governo italiano e un manifesto con i 10 principi per raggiungere la parità di genere e liberare l’energia delle donne in tutti i Paesi del G20, sottoscritto già da molti capi azienda.
Ad illustrare le dieci proposte è stato Valerio De Molli, amministratore delegato e managing partner The European House Ambrosetti nel corso del suo intervento di apertura dei lavori del Forum.
Tra le proposte c’è la richiesta di rimuovere gli ostacoli che impediscono la parità di accesso all’istruzione e alla formazione e promuovere l’alfabetizzazione economica e finanziaria. Per The European House Ambrosetti occorre anche garantire che le donne non siano sottorappresentate nella politica e migliorarne la partecipazione nelle posizioni manageriali. Occorre, inoltre, introdurre iniziative per sostenere la maternità e riequilibrare le attività di cura tra uomini e donne. Si chiede di chiudere il divario salariale di genere, che nei paesi del G20 vale in media il 20%, promuovendo la trasparenza in diversi settori. Sollecitato anche un piano a lungo termine per prevenire la violenza di genere e sostenere le aziende nell’introduzione di iniziative per fare prevenzione: nel G20 il 30% delle donne subisce violenza, ma solo il 5% lo segnala.
Come think tank leader in itala e in Europa, “offriremo il nostro contributo lanciando un osservatorio annuale permanente di monitoraggio dei passi avanti compiuti da ogni paese”, ha detto De Molli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Putin, l’Italia è per noi un partner di grande rilevanza
Messaggio del presidente russo al Forum Ambrosetti a Cernobbio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
03 settembre 2021
10:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia e tradizionalmente per noi un partner di grande rilevanza. Siamo interessati a sviluppare ulteriormente il costruttivo dialogo russo-italiano e una collaborazione reciprocamente vantaggiosa in settori diversi, a beneficio dei nostri popoli e per garantire la stabilità e la sicurezza nel continente europeo”.
Così il presidente russo Vladimir Putin, nel messaggio di saluto indirizzato al Forum Ambrosetti in corso a Cernobbio.
“Tenendo conto – aggiunge – della presidenza italiana nel “Gruppo dei 20″, le analisi e ricerche del Forum assumono una rilevanza particolare. Confido che le vostre discussioni saranno proficue, contribuiranno a trovare risposte alle maggiori sfide della contemporaneità, ma anche a rafforzare la fiducia e la comprensione reciproca tra i popoli d’Europa”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ambrosetti, fiducia imprese ai massimi storici
Raddoppio in 3 mesi. Italia sugli scudi, da sport a economia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
11:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non solo grandi vittorie nello Sport, dagli Europei di calcio, alle Olimpiadi, Special Olympics e al tennis, ma anche e soprattutto una robusta ripartenza del PIL sul 2021 per l’Italia “ci fanno essere ottimisti sulle prospettive future, nonostante le polemiche no vax e le incertezze che permangono nel quadro sanitario”. Il ‘termometro’ del Club Ambrosetti segna la fiducia in crescita tra le imprese italiane con un indice al massimo storico da quando, marzo 2014, sono iniziate le rilevazioni e più del doppio della valutazione di soli tre mesi fa (a 70,6 da 30,2 di giugno).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
KFC si impegna a non servirsi più di galline in gabbia
Entro 2026 nella maggior parte delle sedi, ovunque entro 2030
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
11:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Yum! Brands, colosso mondiale della ristorazione con quasi 50 mila sedi a livello globale, con i suoi brand Kentucky Fried Chicken (KFC), PIzza Hut, Taco Bell e The Habit Burger, pubblica oggi un impegno a diventare 100% cage-free entro il 2026 per la maggior parte delle sue sedi, ed entro il 2030 su scala globale. Lo rende noto la ong animalista Animal Equality.

La policy che sancisce l’impegno a non rifornirsi da allevamenti di galline allevate in gabbia è stata raggiunta in seguito alla più grande campagna di sensibilizzazione pubblica mai realizzata e guidata dalla Open Wing Alliance, una coalizione internazionale che lavora per il benessere di polli e galline ancora confinati negli allevamenti intensivi di tutto il mondo. Gli attivisti di 77 importanti organizzazioni per la protezione degli animali in 63 paesi hanno unito le forze per chiedere un cambiamento concreto a Yum! Brands.
La campagna pubblica che ha portato alla decisione del gruppo ha visto migliaia di attivisti da tutto il mondo prendere parte ad azioni digitali di grande impatto per convincere l’azienda.
Proteste dal vivo sono state realizzate anche fra Italia, Serbia, Nigeria, Taiwan e oltre.
La domanda dei consumatori di uova cage-free continua a crescere, e altre aziende globali leader del settore stanno abbandonando l’uso delle gabbie. Impegni internazionali sono stati presi da alcune delle più grandi aziende del mondo, tra cui Unilever, Nestlé, Aldi, Restaurant Group International, InterContinental Hotels, Sodexo, Mondelez, Compass Group, Shake Shack, Famous Brands, Costa Coffee e Barilla.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ambrosetti, fiducia imprese ai massimi storici
Raddoppio in 3 mesi. Italia sugli scudi, da sport a economia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
11:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non solo grandi vittorie nello Sport, dagli Europei di calcio, alle Olimpiadi, Special Olympics e al tennis, ma anche e soprattutto una robusta ripartenza del PIL sul 2021 per l’Italia “ci fanno essere ottimisti sulle prospettive future, nonostante le polemiche no vax e le incertezze che permangono nel quadro sanitario”. Il ‘termometro’ del Club Ambrosetti segna la fiducia in crescita tra le imprese italiane con un indice al massimo storico da quando, marzo 2014, sono iniziate le rilevazioni e più del doppio della valutazione di soli tre mesi fa (a 70,6 da 30,2 di giugno).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa attende dati Usa, Milano sulla parità
Positiva Unicredit, a 107 punti base lo spread tra Btp e Bund
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
11:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Listini finanziari del Vecchio continente sempre piatti, con gli operatori che appaiono in attesa dei dati macroeconomici dagli Stati Uniti del primissimo pomeriggio, a partire dal trend del mondo del lavoro che potrebbero fornire indicazioni anche sulle scelte della Federal Reserve in materia di acquisto di titoli.
La Borsa più pesante è quella di Parigi che scende dello 0,3%, con Madrid in calo dello 0,1%.
Piatte Francoforte, Amsterdam e Milano (Ftse Mib -0,03%), mentre Londra sale dello 0,1%. In Piazza Affari Nexi resta debole (-1%) dopo l’avvio del procedimento Antitrust per la fusione Sia, qualche acquisto su Unicredit che sale dello 0,8%.
A quota 107 punti base lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni, con il rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,69%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche: Gros Pietro, c’è spazio in Italia per terzo soggetto
Unicredit-Mps? Lasciamo lavorare chi ci sta lavorando
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
03 settembre 2021
12:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente di Intesa Sanpaolo Gian Maria Gros Pietro vede in Italia “spazio per almeno una terza grande banca italiana, con azionariato italiano”. Lo ha detto a margine del Workshop Ambrosetti di Cernobbio spiegando che “in generale possiamo dire che in Italia ci sono già due grandi banche, Unicredit e Intesa Sanpaolo, e non dimentichiamoci che ci sono altre grandi banche che sono presenti in Italia e che non sono ad azionariato italiano, Bnp-Paribas e Credit Agricole”.
A suo avviso “non c’è problema di concorrenza in Italia perché ci sono concorrenti forti italiani e non italiani, ma se i concorrenti italiani sono almeno tre e saranno forti, sicuramente quelli che ci guadagneranno saranno i clienti, perché la concorrenza rende tutti più efficienti”. “Noi – ha concluso – saremo contenti, perché essere più efficienti ci aiuterà a far concorrenza in Europa”.
“Lasciamo lavorare quelli che ci stanno lavorando, che sono tanti”. Così Gian Maria Gros-Pietro, presidente del Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo a margine del Forum Ambrosetti risponde alla domanda se auspica la chiusura della trattativa tra Unicredit e il Tesoro per la fusione con Mps.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco:verso rinvio dichiarazione per contributi Sostegni bis
Commercialisti, possibile proroga dal 10 al 30 settembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
12:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si va verso una proroga della dichiarazione dei redditi per coloro che vogliono usufruire del contributo a saldo, o a fondo perduto perequativo disposto dal decreto Sostegni bis: lo si apprende da fonti del Consiglio nazionale dei commercialisti. In arrivo, fanno sapere i professionisti, dopo aver avuto contatti con il ministero dell’Economia e con l’Agenzia delle Entrate, “un provvedimento che farebbe slittare dal 10 al 30 settembre la scadenza”.

Il presidente dei commercialisti italiani Massimo Miani aveva più volte sollecitato, nei mesi scorsi, la necessità di un rinvio del termine, suggerendo, però, un arco temporale più ampio, fino al 31 ottobre.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: ripartono pagamenti di cartelle e rate
Agenzia Entrate Riscossione, ultima chiamata per la rottamazione con scadenza maggio 2020
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
17:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Insieme alla ripresa “graduale” delle notifiche (in viaggio dal 1 settembre) ripartono anche i pagamenti di cartelle e rate sospese: il 6 settembre è l’ultima chiamata per la rata di maggio 2020 della rottamazione ter mentre entro settembre bisognerà provvedere a pagare o rateizzare gli importi scaduti o sospesi durante lo stop per il Covid. Lo comunica l’Agenzia Entrate Riscossione fornendo il calendario delle prossime scadenze.
Per la rottamazione-ter scaduta a maggio 2020 i pagamenti effettuati entro il prossimo 6 settembre saranno considerati validi grazie alla possibilità di avvalersi dei giorni di tolleranza aggiuntivi.
Dal mese di settembre, dunque, riprendono le notifiche di cartelle e avvisi nonché le ordinarie procedure di riscossione, incluse quelle derivanti dalle verifiche effettuate dalle PA per i pagamenti ai propri fornitori. Per il pagamento di cartelle e avvisi già scaduti prima dell’8 marzo 2020 (21 febbraio per i comuni della “zona rossa”), il contribuente dovrà procedere con il tempestivo versamento delle somme dovute o richiedere e ottenere un provvedimento di rateizzazione per evitare l’avvio delle procedure di recupero. Per gli atti in scadenza nel periodo dall’8 marzo 2020 (21 febbraio per i comuni della “zona rossa”) al 31 agosto 2021, il pagamento dovrà essere effettuato entro il 30 settembre 2021 (mese successivo alla scadenza del periodo di sospensione). Per i piani di dilazione l’Agenzia della Riscossione ricorda che il pagamento delle rate in scadenza dall’8 marzo 2020 (21 febbraio per i comuni della “zona rossa”) al 31 agosto 2021 deve essere effettuato entro il 30 settembre 2021 versando almeno un numero di rate sufficiente a evitare la decadenza degli stessi, fissata dal decreto Ristori in 10 rate anche non consecutive (anziché le 5 ordinarie). Mantengono invece l’originaria data di pagamento le rate con scadenza successiva al 31 agosto 2021. I contribuenti che non riescono a pagare quanto dovuto in un’unica soluzione potranno quindi richiedere la rateizzazione del debito e avvalersi, in questo particolare momento, delle agevolazioni introdotte dal decreto Ristori fino al 31 dicembre 2021. Tra le altre cose può presentare una richiesta di dilazione anche chi era ”decaduto”, senza il vincolo del versamento delle rate scadute.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a New York a 70,37 dollari
Quotazioni salgono dello 0,54%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 settembre 2021
15:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dello 0,54% a 70,37 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre negativa, Dj -0,17%, Nasdaq -0,06%
S 500 perde lo 0,14%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 settembre 2021
15:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre negativa dopo i dati sul mercato del lavoro. Il Dow Jones perde lo 0,17% a 35.380,03 punti, il Nasdaq cede lo 0,06% a 15.320,28 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,14% a 4.529,86 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Usa: creati 235.000 posti lavoro, cifra più bassa da 7 mesi
Sotto le attese degli analisti che scommettevano su 732.500
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 settembre 2021
15:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’economia americana ha creato in agosto 235.000 posti di lavoro, sotto le attese degli analisti che scommettevano su 732.500. Il tasso di disoccupazione è sceso al 5,2% dal 5,4% di luglio.
I posti di lavoro creati negli Stati Uniti in agosto sono la cifra più bassa degli ultimi sette mesi. Il dato rischia di complicare la decisione della Fed sulla riduzione degli acquisti di asset.
Sui dati del lavoro di agosto pesa la variante Delta. Lo afferma il ministro del Lavoro
americano Marty Walsh.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole con Europa dopo Wall street e dati Usa
In Piazza Affari debole Moncler, Unicredit il titolo migliore
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
15:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Peggioramento per i mercati azionari del Vecchio continente dopo la raffica di dati macroeconomici dagli Stati Uniti e l’avvio negativo di Wall street: le Borse più pesanti sono quelle di Parigi e Madrid che scendono di un punto percentuale, con Amsterdam in calo dello 0,8% mentre Milano e Francoforte segnano in ribasso dello 0,7%.
Prova a tenere Londra limata dello 0,2%.

L’attenzione degli operatori è soprattutto sul mercato del lavoro Usa e sulle ripercussioni che può avere sulle scelte della Federal reserve e in particolare sul suo programma di acquisto titoli. In Piazza Affari tra i gruppi principali Moncler scende del 2,5%, con Tim e Atlantia in ribasso di oltre un punto percentuale. Generalmente calme le banche ma spicca Unicredit, che è il titolo migliore tra quelli a elevata capitalizzazione di Milano con un rialzo dello 0,9%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in ribasso (-0,64%)
Ma si mantiene sopra soglia 26.000 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 settembre 2021
17:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari termina la giornata e la settimana con una seduta negativa. L’indice Ftse Mib ha perso lo 0,64% a 26.064 punti, mantendo comunque soglia 26.000.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spead Btp-Bund: chiude in rialzo a 106,9 punti
Rendimento del decennale italiano pari a 0,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
18:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread Btp Bund chiude l’ultima seduta della settimana in rialzo a 106,9 punti base. il rendimento del decennale italiano nella piattaforma Bloomberg è pari allo 0 ,70%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa termina debole, guarda dati lavoro Usa
Francoforte -0,37%, fa peggio Parigi (-1,08%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
18:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee terminano deboli in linea con l’andamento in leggero calo di Wall Street dove gli investitori valutano i dati sul mercato del lavoro Usa e gli effetti che potrebbero avere sul tapering della Fed. Parigi ha perso l’1,08%, Francoforte lo 0,37% mentre Londra nelle ultime battute lascia sul terreno lo 0,36%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole con Banco Bpm e Tim, bene Unicredit
Quasi tutto il listino principale in rosso, Ftse Mib -0,64%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
03 settembre 2021
19:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari chiude in calo l’ultima seduta della settimana in linea con gli altri listini europei e con Wall Street. I mercati si interrogano dopo i dati sul lavoro Usa, inferiori alle stime, che potrebbero a questo punto influenzare l’orientamento atteso della Fed nel ridurre gli acquisti di titoli post pandemia mentre la variante Delta continua a farsi sentire sull’economia.
Nel Vecchio Continente il primo appuntamento è comunque con la Bce.
L’indice Ftse Mib ha perso lo 0,64% a 26.064 punti, mantendo comunque soglia 26.000 con il paniere principale tutto in rosso eccetto tre titoli: Unicredit (+0,65%) impegnato nella partita su Mps (-0,13%), Diasorin (+0,45%), che coi suoi test beneficia del covid, e Stellantis (+0,04%).
Guida invece i ribassi Banco Bpm (-1,95%), seguita da Tim (-1,62%) e dai ‘petroliferi’ Tenaris e Saipem, rispettivamente scesi dell’1,6 e dell’1,57%. Nexi, a parte uno sbandamento iniziale, non risente dell’apertura dell’istruttoria Antitrust sulla fusione con Sia. Su un altro fronte l’arrotondamento della quota di Caltagirone non impressiona Generali (-0,29%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tpl: Gibelli (Asstra), impossibile trasportare 100% studenti
Mezzi aggiuntivi inutili, servono orari d’ingresso differenziati
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
03 settembre 2021
19:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ impossibile trasportare il 100% degli studenti con l’80% dei posti utilizzabili sui mezzi di trasporto”. Lo afferma il presidente di Asstra e di Ferrovie Nord Milano Andrea Gibelli a margine del Workshop Ambrosetti di Cernobbio.
“In grandi città come Milano e Roma – ha spiegato – si concentra maggiormente il problema dell’affollamento dei mezzi di trasporto e gli autobus aggiuntivi non possono sostituirsi ai treni o alle metropolitane, ci vorrebbero centinaia di bus che non possono percorrere le strade”. “Anche ad avere convogli aggiuntivi – ha aggiunto – sarebbe impossibile farli viaggiare”. “L’anno scorso – ha ricordato – quando le scuole si sono sedute al tavolo con le aziende di trasporto e con i prefetti il problema è strato risolto e oggi le linee guide sono le stesse con gli orari di ingresso differenziati”.
Quanto a una possibile introduzione dell’obbligo del ‘Green Pass’, che il manager esclude possa arrivare, le aziende non sarebbero in grado di gestirlo. “Noi ci occupiamo di mobilità – ha detto – non possiamo fare i controlli sanitari”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New York a 69,29 dollari
Quotazioni perdono l’1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 settembre 2021
20:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono l’1% a 69,29 dollari al barile.
La settimana si chiude però con un bilancio positivo dello 0,8%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ambrosetti: seconda giornata su Europa, messaggio Mattarella
Focus su digitale, transizione energetica, lavoro e giustizia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
04 settembre 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Europa, come di consueto, protagonista della seconda giornata del Forum Ambrosetti a Cernobbio. Ad aprire i lavori il messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

A seguire, con focus sul Next Generation Eu, un dibattito tra Vittorio Colao, Ministro dell’Innovazione Tecnologica e della Transizione Digitale; Bruno Le Maire, Ministro dell’Economia, delle Finanze e del Rilancio della Francia ,Nadia Calviño, vice presidente del governo spagnolo e Ministra per gli Affari Economici e la Trasformazione Digitale del Governo Paolo Gentiloni, Commissario Europeo per l’Economia.
Tra i temi in esame anche il mercato del lavoro e le pari opportunità con protagonisti Nicolas Schmit, Commissario Europeo per il Lavoro e i Diritti Sociali ed Elena Bonetti, ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia. Sotto la lente infine la transizione energetica con l’intervento, tra gli altri , del ministro della transizione ecologica , Roberto Cingolani. A chiudere i lavori la ministra della Giustizia, Marta Cartabia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella all’Ambrosetti, in Ue serve sovranità condivisa
Risposta a pandemia è stata efficace e tempestiva
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 settembre 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“L’Ue ha dimostrato, di fronte alla pandemia e alle sue conseguenze sul piano economico e sociale, una capacità di reazione efficace e tempestiva. Le azioni intraprese, sia sul terreno delle campagne di vaccinazione sia sul terreno del sostegno alle crisi sociali e alla ripresa economica, confermano la bontà delle scelte effettuate in direzione di una sovranità condivisa a livello continentale.
La integrazione europea consente di giocare a livello internazionale sul piano economico una massa critica a tutto vantaggio dei popoli europei”. Così Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio al forum Ambrosetti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pa: Cgia, fila sportelli si allunga, +20 persone in 20 anni
Nonostante digitalizzazione aumentati tempi d’attesa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
04 settembre 2021
11:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La fila agli sportelli pubblici in Italia ha continuato ad allungarsi, almeno fino all’avvento del Covid, come se tra il 1999 e il 2019 si fossero messe in coda altre 20 persone. La stima è dell’Ufficio studi della Cgia di Mestre (Venezia) su dati Istat.

Nonostante ogni ente dello Stato disponga da tempo di un sito internet dal quale si possono scaricare moduli, atti, certificati e inviarli digitalmente alla struttura richiedente, chi è stato costretto a recarsi fisicamente ad uno sportello di una Asl o all’ufficio anagrafe del proprio Comune ha visto aumentare i tempi di attesa prima di poter iniziare a interloquire con un impiegato pubblico.
Dall’indagine campionaria Istat sulle persone maggiorenni che si sono recate agli sportelli della Pa, e che denunciano di aver atteso più di 20 minuti, emerge che nel 2019, ultimo anno in cui i dati sono disponibili, a ‘lamentarsi’ delle Asl sono stati 54,8 intervistati su 100, il 55,2% in più rispetto a quanti si erano trovati nella stessa situazione nel 1999. Sono 29,2 su 100, invece, gli intervistati in lunga attesa all’anagrafe, il 172,9% in più di 20 anni prima.
A livello territoriale le situazioni più difficili si registrano nel Centro-Sud. per le Asl i tempi d’attesa più lunghi sono in Calabria (70,9 su 100), in Sicilia (70,9) e Campania (66,7). All’anagrafe, invece, le code sono nel Lazio (50), in Sicilia (40,1) e in Puglia (33,1). Tra le realtà regionali più virtuose Veneto, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige.
A lamentarsi non sono solo i cittadini ma anche il sistema produttivo: per 9 imprenditori su 10 le procedure amministrative in capo alle aziende costituiscono un problema. Nell’Eurozona l’Italia sconta un differenziale di 18 punti percentuali in più rispetto agli altri Paesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Osservatorio Ambrosetti,Italia ‘non mette a terra’
Piano debole su occupazione, sfida è nel lungo periodo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 settembre 2021
10:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Next Generation EU non è solo “un mero supporto alla ripartenza” sia per le tempistiche (gli effetti inizieranno a manifestarsi dal 2022) che per il disegno complessivo che ne fanno “uno strumento, a tutti gli effetti, di politica industriale”. Ma quello italiano non sembra avere la giusta lungimiranza.
Dall’Osservatorio Next Generation Europe presentato nella seconda giornata di lavori al Forum Ambrosetti, che compara i piani dei diversi Stati, emerge che l’Italia non è tra i Paesi più capaci di scaricare a terra le risorse, come invece appaiono Portogallo, Belgio e Lussemburgo. Sotto la media anche Francia e Spagna.
Gli impatti sono diversi, come diversi sono i fondi richiesti, ma “data la dimensione del finanziamento RRF in rapporto al PIL, quanto sarà l’impatto atteso” è la correlazione che va a indagare l’Osservatorio e in un grafico presenta la correlazione fra fondi ricevuti (in percentuale al PIL) e impatto economico al 2026 (inteso come differenziale rispetto allo scenario baseline).
“Ci sono alcuni Piani Nazionali che la Commissione Europea ipotizza avere un (leggermente) minore potenziale di attivazione, fra cui quello italiano. La medesima analisi può essere svolta considerando gli impatti occupazionali. Anche in questo caso i valori (presentati come rapporto fra occupazione addizionale al 2026 e occupati nel 2020) sono molto eterogenei e riflettono le dimensioni relative dei Piani Nazionali”.
L’analisi di correlazione, nuovamente, evidenzia Paesi più capaci di “scaricare a terra” le risorse e Paesi meno capaci di attivare, proporzionalmente, più occupazione, tra cui l’Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Colao, contento primi 6 mesi, in linea con piano
Entro settembre disegno gare su connettività
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
04 settembre 2021
12:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono contento di come sono andati questi 6 mesi, abbiamo fatto un ‘tagliando’ di tutte le iniziative. Sulla connettività entro settembre concluderemo le consultazioni e inizieremo il disegno delle gare, La ministra Calvino ha detto che avranno il 100% di fibra in Spagna al 2025 noi abbiamo detto 2026, già abbiamo qualcuno che ci sta dicendo arriverà prima ma hanno già la leadership sulla fibra in Europa.
Martedì insieme all’Agenzia per la Cybersicurezza presenteremo le policy per la classificazione dei dati per i data center e le regole di Cloud first per la pubblica amministrazione, per il PSN (Polo strategico nazionale del Cloud), contiamo di ricevere manifestazioni di interesse entro la fine dell’estate e speriamo di non andare lunghi ma dovremmo arrivarci. Siamo contenti di come sta andando l’identità digitale e l’interoperabilità che avrà il grande lancio nel 2022, anche sulla sanità tutta la parte di medicina remota sta cominciando a partire, saranno anni di lavoro ma rispetto ai tempi che ci eravamo dati con il Pnrr siamo in linea”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Colao, la prossima Google può essere europea
NextGenEu opportunità per creare terreno fertile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
04 settembre 2021
16:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Europa è al lavoro perchè la prossima Google possa nascere nel Vecchio Continente. “Ci sono grandi opportunità, dobbiamo usare questi fondi per rendere l’Europa un terreno fertile per far sì che la prossima giant tech sia europea, dobbiamo creare l’ambiente, l’infrastruttura, il quadro normativo e gli incentivi finanziari” perchè sia possibile, dice il ministro Vittorio Colao rispondendo a una domanda a margine del Workshop Ambrosetti.
La prossima Google, Amazon o Netflix la deciderà il mercato “ma non possiamo pensare che sia impossibile”.
La tecnologia e la digitalizzazione “possono essere un’opportunità per creare più equità e coesione sociale ma anche per ricreare un orgoglio europeo”, ha detto Colao che con la spagnola Nadia Calvino e il francese Bruno Le Maire al workshop Ambrosetti hanno fatto il punto sul Next Generation Eu. “Le quote del NGEu sono massicce, possono contribuire a un cambiamento di autopercezione dell’Europa, qualcuno la chiama indipendenza, autonomia tecnologica e strategica, qualcuno chiama sovranità ma sostanzialmente vuol dire il futuro nelle mani degli europei”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Incontro sindacati-Confindustria lunedì su lavoro e green pass
Cgil Cisl Uil vedono anche Confapi, tra i temi l’obbligo vaccinale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 settembre 2021
17:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un incontro tra sindacati e imprese è fissato per lunedì 6 settembre. Alle 18, si apprende, Cgil, Cisl e Uil vedranno Confindustria, alle 20 Confapi.
Tra i temi al centro del confronto, che riparte per fare il punto della situazione, ci sono le questioni dell’occupazione e dello sviluppo ma anche l’obbligo vaccinale e il green pass sui luoghi di lavoro. I sindacati si sono già detti favorevoli ad un obbligo di vaccinazione per legge se deciso dal governo.
Cresce l’ipotesi della fiducia al decreto alla Camera – Il Governo potrebbe mettere la fiducia sul decreto Green Pass da lunedì nell’Aula della Camera. L’ipotesi, a quanto si apprende, sta crescendo in queste ore, per garantire i tempi di approvazione del decreto, aggirando i mal di pancia in primis interni ai parlamentari della Lega ma anche di alcuni 5s.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ag.Entrate,tempo fino a 6 ottobre per chiedere bonus affitti
Individuati campi dichiarazione per contributo perequativo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 settembre 2021
14:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ci sarà tempo fino al prossimo 6 ottobre, invece del 6 settembre, per la presentazione della richiesta del contributo a fondo perduto per la riduzione dell’importo del canone di locazione. È quanto dispone il primo dei due provvedimenti del direttore dell’Agenzia delle Entrate pubblicati oggi.
Il secondo individua, invece, gli specifici campi delle dichiarazioni dei redditi, relative ai periodi d’imposta in corso al 31 dicembre 2019 e al 31 dicembre 2020, che servono per calcolare il valore dei risultati economici d’esercizio che danno diritto o meno all’erogazione del contributo perequativo introdotto dal Decreto Sostegni-bis.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gentiloni,Italia tenga occhio debito ma regole vanno riviste
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 settembre 2021
14:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Italia “bisogna tenerlo d’occhio questo debito. Bisogna evitare di aggiungere spese permanenti che rendano il peso del debito sempre maggiore e che alla fine si scaricano sulle prossime generazioni” secondo il commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni, che partecipa al Forum Ambrosetti a Cernobbio.

“Dall’altra parte – ha aggiunto – è chiaro che il Covid cambia un po’ il contesto e quindi rende necessario anche un aggiornamento delle regole del patto di stabilità”.
“L’Italia – ha osservato – ha un debito molto alto. Tutti i Paesi europei dell’Eurozona hanno adesso in media un debito del 100%. E qui i messaggi sono chiaramente due. Il primo è che bisogna tenerlo d’occhio questo debito”.
“Bisogna evitare di aggiungere spese permanenti che rendano il peso del debito sempre maggiore e che alla fine si scaricano sulle prossime generazioni. Noi chiamiamo il nostro programma Next Generation Eu, ma – ha proseguito – se alla next generation lasciamo un debito troppo consistente non credo che facciamo la cosa giusta. Dall’altra parte è chiaro che il Covid cambia un po’ il contesto e quindi rende necessario anche un aggiornamento delle regole del patto di stabilità”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare, Cingolani frena. L’Enel: non è realistico ripensarci
L’ad Starace: ‘Accelerare sulle rinnovabili’. Sull’atomo interviene la Cei, il cardinale Bassetti: attenti a dargli la patente di sviluppo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CERNOBBIO
04 settembre 2021
20:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella transizione energetica bisogna fare in fretta, ma la strada non è il nucleare. “Nel mix energetico italiano meno combustibili fossili ci sono e meglio stiamo tutti.
Quanto più velocemente ci disfiamo della percentuale di energia che stiamo producendo da fonti fossili, tanto meglio siamo messi dal punto di vista energetico. Per fare questo è necessario accelerare gli investimenti nelle rinnovabili”. Lo ha detto l’a.d di Enel Francesco Starace al workshop Ambrosetti. Sul nucleare Starace chiude, “no, non è realistico pensare a una riconsiderazione. Quello che viene definito ‘nuovo nucleare’ “non è tanto nuovo come sembra”.
“Io non ho fatto nessuna proposta, ho parlato agli studenti degli studi che si stanno conducendo, anche perchè ad oggi non c’è una tecnologia”. Così il ministro della transizione ecologica, Roberto Cingolani, intervista da Rai News 24 a margine del Forum Ambrosetti a Cernobbio. “Ma e’ bene parlarne – aggiunge – prima che qualunque scelta consapevole debba essere fatta; prima di prendere delle decisioni bisogna sapere di cosa si sta parlando. Francamente sono colpito dalla polemica, ma credo faccia parte della dialettica”.
“Conto tantissimo in questo chiarimento con Conte del 14. Conte conosce bene le nostre sensibilità. E’ giusto che sia il leader di una forza a chiarire la linea. Fortunatamente non ho notizie di alcuna proposta sul nucleare nel governo, altrimenti la bloccherei senz’altro”, dice il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.
Citando questo pomeriggio don Tonino Bello, il cardinale presidente della Cei, Gualtiero Bassetti, ha detto che “non sempre lo sviluppo è sinonimo di progresso”: infatti, “le ‘armi moderne’ non sono un indice di sviluppo, sebbene siano tristemente un segno di progresso; ‘le articolazioni scientifiche’ dell’economia moderna, che impediscono ad alcuni popoli di progredire, sono addirittura una ‘involuzione’; lo stesso ragionamento si può fare per le moderne tecniche fotografiche che caratterizzano le ‘patinatissime pagine della pornografia’ o infine il nucleare a cui bisogna ‘stare molto attenti a dargli la patente di sviluppo'”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Salone Mobile: Boeri, finalmente un raggio di futuro
Feltrin, ‘fatto bene della filiera’. Porro, ‘rotto gli schemi’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
04 settembre 2021
19:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo il lungo inverno dell’epidemia, ecco finalmente un raggio di futuro”: così il curatore Stefano Boeri parla del SuperSalone che apre domani a Rho Fiera alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Un appuntamento, questo di settembre, fortemente voluto da Salone del Mobile.Milano dopo le sospensioni per Covid delle scorse edizioni primaverili.

“Abbiamo rotto gli schemi – dice Maria Porro, Presidente del Salone – per non restare fermi in una situazione che avrebbe potuto impoverire il sistema e compromettere il primato di Milano”.
“Dopo due anni e mezzo – commenta il presidente di FederlegnoArredo, Claudio Feltrin – il design italiano ritrova il suo appuntamento più importante, motore irrinunciabile di un settore che, nonostante le difficoltà della pandemia, nell’ultimo anno è riuscito ad agganciare la ripresa. La produzione complessiva della filiera legno- arredo è di 39 miliardi di euro, il macrosistema arredamento vale 21 miliardi di euro di cui 11 miliardi destinati all’export, e nel primo semestre è cresciuto del 14,3% sul 2019, con un recupero in particolare sul mercato italiano”. “Abbiamo fatto – continua Feltrin – il bene della filiera e riaffermato la leadership del nostro comparto, della città di Milano e del Sistema Italia”.
“In un momento ancora difficile della nostra storia, il “supersalone” – afferma Stefano Boeri – anticipa il futuro delle Fiere e delle grandi esposizioni, proponendo un evento aperto sia alle aziende sia al pubblico, con i prodotti in presenza ma prenotabili per l’acquisto on-line, un allestimento totalmente riutilizzabile e ricchissimo di contributi artistici e culturali”.

Economia tutte le notizie in tempo reale! LEGGI SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 59 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:53 DI DOMENICA 29 AGOSTO 2021

ALLE 20:16 DI MERCOLEDÌ 01 SETTEMBRE 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Non vi sono aggiornamenti che intercorrono tra le 23:53 del 29/08/2021 e le 02:33 del 30/08/2021, dunque si inizia con il 30 agosto 2021 dalle 02:33

Borsa: Tokyo, apertura in positivo (+0,75%)
Ottimismo dopo indicazioni Fed su piano acquisto titoli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
30 agosto 2021
02:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia la prima seduta della settimana in positivo, dopo la cautela espressa dalla Federal Reserve Usa su un potenziale ridimensionamento del piano di acquisto titoli.
In apertura il Nikkei guadagna lo 0,75% a quota 27,848,50, aggiungendo 207 punti.
Sul fronte dei cambi lo yen si rivaluta sul dollaro, a 109,70, ed è stabile a 129,50 sull’euro.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Shanghai apre a +0,37%, Shenzhen a +0,20%
I mercati cinesi aprono la seduta in territorio positivo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
30 agosto 2021
04:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse cinesi aprono la seduta in territorio positivo: l’indice Composite di Shanghai sale nelle prime battute dello 0,37%, a 3.535,07 punti, mentre quello di Shenzhen segna un progresso dello 0,20%, a quota 2.444,45.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Hong Kong negativa, apre a -0,39%
L’indice Hang Seng si attesta a 25.309,79 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
30 agosto 2021
04:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Hong Kong apre la seduta poco mossa: l’indice Hang Seng segna nelle prime battute un calo dello 0,39%, attestandosi a 25.309,79 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: avvio in calo per il Wti a 68,41 dollari al barile
Brent poco mosso a Londra sopra i 72 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in calo a inizio settimana sul mercato americano. Il Wti con consegna ad ottobre segna 68,41 dollari, in ribasso dello 0,48%.
Poco mosso invece il Brent quotato a Londra: il barile con consegna ad ottobre vale 72,75 dollari, con una variazione di +0,07%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo spot in lieve calo a 1.813 dollari l’oncia
Ribasso anche per argento e platino
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’oro è in lieve ribasso questa mattina. Il prezzo spot segna 1.813,59 dollari l’oncia, in calo dello 0,22%.

Segno meno anche per l’argento a 24,05 dollari (-0,25%) e per il platino a 1.010 dollari (-0,24%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro sale, torna a 1,18 dollari
Moneta unica poco mossa sullo yen a 129,53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
08:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la chiusura positiva di venerdì sera, l’euro sale appena nei primi scambi della mattinata, ma quanto basta per rivedere quota 1,18 dollari. La moneta unica è scambiata a 1,1802, in lieve rialzo dello 0,06%.
Nessun grande movimento nei confronti dello yen a 129,53.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cnh: acquisisce Sampierana per 102 milioni
Storica azienda romagnola, produce escavatori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
10:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cnh acquisisce la romagnola Sampierana, nata negli anni ’50 dalla bottega artigiana del ferro di Aleardo Para e oggi, sotto la gestione dei figli Cesare e Moreno produttore di sottocarri cingolati, miniescavatori e pale compatte, per 101,8 milioni di euro.
L’accordo, spiega una nota, prevede l’acquisizione del 90% del capitale sociale per poi ottenere il 100% del controllo dell’azienda nel corso dei quattro anni successivi al closing dell’operazione.
Il corrispettivo sarà finanziato con la liquidità disponibile di CNH Industrial.
“Quest’ultima acquisizione strategica darà un’accelerazione alla crescita del nostro segmento delle macchine per le costruzioni”, ha detto Scott Wine, CEO di CNH Industrial.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cerved: Cda, rilancio Opa Castor in fascia bassa congruità
Soglia minima all’80% non sufficiente per fusione con Ion
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
09:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il consiglio di amministrazione di Cerved ha “preso atto” del rilancio del prezzo dell’Opa di Castor Bidco da 9,5 a 10,2 euro per azione sottolineando che il nuovo prezzo si colloca “nella fascia bassa” del ‘range di congruità’ indicato dagli advisor finanziari, che va da 10,2 a 14,1 euro per azione. Riguardo poi alla modifica della soglia minima di adesione dal 50 all’80% del capitale di Cerved conferito, il consiglio di amministrazione ritiene che quest’ultima “non appare di per sé sufficiente ad assicurare all’offerente la realizzazione della suddetta fusione” con Ion Capital, cui fa riferimento Castor Bidco.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, Ftse Mib +0,14%
Sugli scudi Leonardo e Interpump
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 agosto 2021
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in rialzo la seduta con l’indice Ftse Mib in progresso dello 0,14% a 26.042 punti. Sugli scudi nelle prime battute Interpump (+0,67%) e Leonardo (+0,64%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Toyota: a luglio volano vendite ma incombe taglio produzione
Rialzo del 15% con aumento domanda in Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
10:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vendite in netto aumento a luglio per Toyota. Grazie alla forte domanda di veicoli utilitari sportivi e ibridi negli Stati Uniti, la casa automobilistica giapponese ha incrementato le vendite globali del 15% rispetto ad un anno prima salendo a 858.569 unità, dato record per il mese di luglio.
La produzione totale è aumentata del 12% a 773.135 unità.
Dopo il rallentamento indotto dalla pandemia, Toyota ha capitalizzato la l’aumento della domanda di auto in tutto il mondo mettendo a segno a luglio l’undicesimo mese consecutivo di crescita su base annuale.
Toyota ha recentemente annunciato un taglio della produzione del 40% a causa della carenza di semiconduttori sul mercato. Il titolo ha così perso dal 20 agosto il 10% del suo valore. Alla luce dei dati sulle vendite, oggi ha invece guadagnato lo 0,8%.   MONDO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Bolton compra Wild Planet, si rafforza nel mercato del tonno
Acquisizione in Usa,società produce conserve ittiche sostenibili
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
11:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bolton Group, società che produce e commercializza un’ampia gamma di beni di largo consumo di alta qualità in 146 paesi, ha acquisito Wild Planet Foods, azienda che opera nel mercato statunitense delle conserve ittiche sostenibili.
Bolton manterrà il nome Wild Planet e investirà nella continua crescita dell’azienda.
Sosterrà il posizionamento storico del marchio quale prima azienda di conserve ittiche negli Stati Uniti focalizzata sulla sostenibilità. L’operazione arriva dopo l’acquisizione nel 2019 di Tri Marine, una delle aziende leader al mondo nella filiera del tonno sostenibile e rafforza Bolton Group come protagonista globale in questo mercato. Bolton Group e Wild Planet lavoreranno insieme per lo sviluppo di una catena di approvvigionamento responsabile d’eccellenza.
Wild Planet è stata fondata nel 2004 da Bill Carvalho, imprenditore dell’industria ittica con 30 anni di esperienza e Bolton Group è un’azienda familiare con oltre 70 anni di storia, fondata da Joseph Nissim e ora guidata da sua figlia, Marina Nissim.
“Bolton Group e Wild Planet sono in sintonia su molti aspetti. Entrambi i gruppi hanno una vera passione imprenditoriale per l’eccellenza del prodotto, con l’obiettivo di generare valore per i nostri consumatori. E’ fondamentale il nostro comune impegno a preservare i nostri oceani e il pianeta per le generazioni future”, afferma Bill Carvalho, President & Founder di Wild Planet.
“Diamo il benvenuto a Wild Planet nella nostra famiglia e siamo molto orgogliosi che Bill Carvalho abbia accettato di continuare il suo percorso visionario con noi”, sostiene Marina Nissim.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ocse: Pil secondo trimestre accelera, Italia tra migliori G7
Economia cresce ma resta sotto i livelli pre-Covid, eccezione gli Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
30 agosto 2021
14:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Pil della zona Ocse è rimasto inferiore ai livelli pre-pandemia, malgrado un’accelerazione della crescita nel secondo trimestre 2021, all’1,6% contro lo 0,6% del trimestre precedente: è quanto emerge dalle stime provvisorie diffuse dall’Ocse. Per le sette grandi economie nel loro insieme, precisa l’organismo per la cooperazione e lo sviluppo economico internazionale con sede a Parigi, la crescita è passata dallo 0,4% all’1,6%, ma con forti disparità da un Paese all’altro.

Il Regno Unito ha registrato la più forte crescita (4,8% contro almeno 1,6% nel trimestre precedente), seguito dall’Italia (2,7% contro 0,2% nel trimestre precedente). Pil in aumento anche tra gli altri big dell’economia mondiale, ma in misura minore rispetto a Regno Unito e Italia. Negli Stati Uniti come in Germania, la crescita è aumentata dell’1,6% contro rispettivamente 1,5% e -2% nel trimestre precedente. In Francia e in Giappone il Prodotto interno lordo è cresciuto rispettivamente dello 0,9% e dello 0,3%, dopo 0% e -0,9% nel trimestre precedente. Nella zona euro e nell’Unione europea, il dato è divenuto positivo, rispettivamente 2% e 1,9%, dopo cali di -0,3 % e -0,1% nel trimestre precedente.
Se si paragona l’attività economica del secondo trimestre 2021 con i livelli pre-pandemia (quarto trimestre 2019), il Pil resta inferiore di 0,7 punti percentuali nella zona Ocse. Tra le sette grandi economie, il Regno Unito vede lo scarto più significativo (-4,4%), seguito dall’Italia (-3,8%), dalla Francia e dalla Germania (entrambi -3,3%). Gli Stati Uniti, nel secondo trimestre, sono l’unica grande economia ad essere già tornata ai livelli pre-pandemia, con un Pil che supera di 0,8 punti i livelli pre-pandemia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ue-19: dopo massimi di luglio cala la fiducia ad agosto
Ma sale indice aspettative occupazione, sui massimi dal 2018
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 agosto 2021
13:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cala ad agosto 2021 l’indice del sentimento economico (Esi), nell’Ue e nell’area dell’euro (-1,5 punti). Lo rileva la Commissione europea precisando che è sceso dal massimo storico raggiunto a luglio.
L’indicatore rimane tuttavia a un livello elevato di 116,5 punti nell’Ue e a 117,5 nell’area dell’euro. Tra le maggiori economie Ue, l’Esi è diminuito in Francia (-4,5) e nei Paesi Bassi (-3,0), e in misura minore, in Italia (-1,9).
Sale invece l’indicatore delle aspettative di occupazione (Eei): +1,0 punti a 112,6 nell’Ue e +1,2 punti a 112,8 nell’area dell’euro, raggiungendo il livello più alto da novembre 2018.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano piatta con Europa, bene Saipem e Saras
Petrolio tenta di tenere i massimi delle ultime 4 settimane
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
13:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pochi movimenti sui mercati azionari del Vecchio continente dopo che il presidente della Fed Powell al vertice di Jackson Hole ha sostanzialmente ribadito i messaggi dei verbali del Fomc di luglio, mantenendo toni accomodanti nei confronti dell’inizio della riduzione degli interventi di sostengo all’economia: con Londra chiusa per festività, Amsterdam ha virato la boa di metà giornata in rialzo dello 0,2%, Parigi e Francoforte in aumento dello 0,1%, con Milano che ondeggia sulla parità (Ftse Mib +0,05%) e Madrid in calo dello 0,2%.
In Piazza Affari, che guarda anche allo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni stabile sui 106 punti base, il titolo a elevata capitalizzazione migliore è Saipem, che sale oltre due punti percentuali e poco sopra un prezzo di due euro anche grazie al petrolio che prova a tenere i massimi delle ultime quattro settimane.
Nel settore energia, balzo nel paniere ‘minore’ per Saras, che cresce più del 6% a 0,71 euro tra scambi elevati.
A Milano sostanzialmente stabili le banche, con qualche vendita tra le principali su Unicredit e Bper che scendono dello 0,9% dopo i recenti rialzi. Tra le ‘piccole’, Mps cresce di oltre un punto percentuale a 1,13 euro mentre Carige perde l’1,2% a 1,05 euro sui minimi dal rientro in Borsa. Poco mossi i titoli del calcio, in genere molto volatili, dopo la seconda giornata di campionato e in attesa che domani si concluda il mercato: la Juventus scende dell’1%, la Roma si muove attorno alla parità e la Lazio cresce di poco più di un punto percentuale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a New York a 68,93 dollari
Quotazioni salgono dello 0,28%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 agosto 2021
15:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dello 0,28% a 68,93 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cina: Pcc verso nuove strette, in arrivo misure antitrust
Su economia digitale, innovazione tecnologica e protezione dati
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
30 agosto 2021
15:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le mosse finora attuate in Cina per frenare “l’espansione caotica del capitale” ha mostrato risultati iniziali. E’ l’analisi emersa dalla 21/esima riunione del Comitato centrale per l’approfondimento globale della riforma, tenuta nel pomeriggio sotto la guida del presidente Xi Jinping, che del Partito comunista è segretario generale, e dalla quale è emersa la volontà del Partito comunista di rafforzare la supervisione sull’economia digitale, sull’innovazione tecnologica e sulla protezione dei dati, intensicando le misure antitrust, quale ultimo segnale di nuove strette soprattutto sui colossi tecnologici.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +0,11%, Nasdaq +0,34%
S 500 sale dello 0,22%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 agosto 2021
15:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre in positiva. Il Dow Jones sale dello 0,11% a 35.495,71 punti, il Nasdaq avanza dello 0,34% a 15.180,86 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,22% a 4.518,79 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bonus tv: in una settimana quadruplicate vendite apparecchi
Ancra, prezzo medio di circa 500-550 euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
17:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A una settimana dalla partenza del Bonus Rottamazione TV, arrivano notizie molto incoraggianti per quanto riguarda le vendite in corso nei negozi. A confermarlo è Ancra, l’associazione dei rivenditori specializzati in elettrodomestici ed elettronica di consumo, aderente a Confcommercio.

“Nelle ultime ore – rende noto il suo presidente Pier Giovanni Schiavotto – abbiamo realizzato una rilevazione tra i nostri associati in tutta Italia. Questi sono i dati principali emersi: dal 23 al 29 agosto le vendite di tv sono quadruplicate, passando da un prezzo medio di 400 euro a uno di circa 500-550 euro. Il 60 per cento dei tv venduti riguarda la fascia dai 40 pollici in su. La maggior parte delle vendite, inoltre, è stata fatta privilegiando i negozi fisici, con una flessione del canale web. Ciò a causa delle procedure richieste per la rottamazione. Da sottolineare ancora – ricorda Schiavotto – che il mercato dei tv era già in aumento dalla seconda metà del 2020. Tuttavia il provvedimento del Governo sta dando un ulteriore mano alle famiglie italiane per rinnovare gli apparecchi televisivi di casa alla luce dei nuovi standard di trasmissione. Infine, il termine rottamazione potrebbe far pensare a vecchi tv abbandonati a loro stessi. Nulla di più sbagliato. Il sistema cosiddetto Raee si occupa di riciclarli tutelando lambiente”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A una settimana dalla partenza del Bonus Rottamazione TV, arrivano notizie molto incoraggianti per quanto riguarda le vendite in corso nei negozi. A confermarlo è Ancra, l’associazione dei rivenditori specializzati in elettrodomestici ed elettronica di consumo, aderente a Confcommercio.

“Nelle ultime ore – rende noto il suo presidente Pier Giovanni Schiavotto – abbiamo realizzato una rilevazione tra i nostri associati in tutta Italia. Questi sono i dati principali emersi: dal 23 al 29 agosto le vendite di tv sono quadruplicate, passando da un prezzo medio di 400 euro a uno di circa 500-550 euro. Il 60 per cento dei tv venduti riguarda la fascia dai 40 pollici in su. La maggior parte delle vendite, inoltre, è stata fatta privilegiando i negozi fisici, con una flessione del canale web. Ciò a causa delle procedure richieste per la rottamazione. Da sottolineare ancora – ricorda Schiavotto – che il mercato dei tv era già in aumento dalla seconda metà del 2020. Tuttavia il provvedimento del Governo sta dando un ulteriore mano alle famiglie italiane per rinnovare gli apparecchi televisivi di casa alla luce dei nuovi standard di trasmissione. Infine, il termine rottamazione potrebbe far pensare a vecchi tv abbandonati a loro stessi. Nulla di più sbagliato. Il sistema cosiddetto Raee si occupa di riciclarli tutelando lambiente”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Germania: nuovo sciopero macchinisti per 5 giorni
Sindacato Gdl annuncia stop treni da giovedì prossimo a martedì
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
30 agosto 2021
17:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I macchinisti della Deutsche Bahn entrano di nuovo in sciopero e stavolta si fermeranno da giovedì fino a martedì 7 settembre, bloccando la circolazione su ferro in Germania per ben 5 giorni. Lo ha annunciato il capo del sindacato GDL a Francoforte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in marginale rialzo, Ftse Mib +0,07%
Indice dei principali titoli di Piazza Affari a 26.024 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 agosto 2021
17:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta positiva per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha concluso in aumento dello 0,07% a 26.024 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita: sindacati, vuole chiudere assunzioni il 6 settembre
10.000 domande arrivate,10-15% da Alitalia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
17:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita ha intenzione di chiudere la piattaforma per le candidature il 6 settembre prossimo per le troppe domande ricevute, oltre 10mila. Lo riferiscono i sindacati durante una pausa dell’ incontro con l’azienda.
Gli stessi sindacati hanno espresso contrarieta’ alla chiusura della piattaforma, che doveva rimanere aperta.
Le candidature pervenute ad Ita fino ad oggi – spiegano sempre i sindacati – sono circa 10.000, di cui il 10-15% da dipendenti di Alitalia.
La distanza tra Ita e i sindacati resta “notevole” sul numero delle assunzioni, ha detto il segretario nazionale della Uiltrasporti, Ivan Viglietti. “Loro vogliono prendere 2.800 persone. Noi chiediamo di prendere tutti quelli della parte aviation” di Alitalia, “almeno 6 mila, spalmati nei prossimi 6 mesi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita ha intenzione di chiudere la piattaforma per le candidature il 6 settembre prossimo per le troppe domande ricevute, oltre 10mila. Lo riferiscono i sindacati durante una pausa dell’ incontro con l’azienda.
Gli stessi sindacati hanno espresso contrarieta’ alla chiusura della piattaforma, che doveva rimanere aperta.
Le candidature pervenute ad Ita fino ad oggi – spiegano sempre i sindacati – sono circa 10.000, di cui il 10-15% da dipendenti di Alitalia.
La distanza tra Ita e i sindacati resta “notevole” sul numero delle assunzioni, ha detto il segretario nazionale della Uiltrasporti, Ivan Viglietti. “Loro vogliono prendere 2.800 persone. Noi chiediamo di prendere tutti quelli della parte aviation” di Alitalia, “almeno 6 mila, spalmati nei prossimi 6 mesi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa conclude piatta, Francoforte +0,2%
In marginale crescita Parigi, debole Madrid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giornata con pochi spunti per i listini finanziari del Vecchio continente: con Londra chiusa per festività, Parigi ha concluso in aumento dello 0,08%, Francoforte in crescita dello 0,22%. Debole Madrid, in ribasso dello 0,60%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: chiude a 105 punti base
Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,609%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
18:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni in frazionale calo: il differenziale ha chiuso la seduta a 105 punti base rispetto aI 106 dell’avvio.
Il rendimento del prodotto del Tesoro è allo 0,609%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano tiene con Enel e Saipem, debole Unicredit
In linea con Europa. Bene Saras (+5%) con tensioni su carburanti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 agosto 2021
18:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prima giornata di settimana piatta per Piazza Affari che si è mossa in linea con l’Europa: l’indice Ftse Mib ha concluso in frazionale aumento dello 0,07% a 26.024 punti, l’Ftse All share in crescita dello 0,10% a quota 28.625.
Dopo che il presidente della Fed Powell al vertice di Jackson Hole ha sostanzialmente ribadito i messaggi dei verbali del Fomc di luglio, mantenendo toni accomodanti nei confronti dell’inizio della riduzione degli interventi di sostengo all’economia, nel Vecchio continente i movimenti sono stati molto contenuti: Parigi ha infatti concluso in marginale aumento, Francoforte in crescita dello 0,2%, mentre Madrid è stata l’unica Borsa chiaramente debole con un ribasso finale dello 0,6%.

A Milano tra i titoli principali il migliore è stato Interpump, salito del 2,2%, seguito da Saipem e Stm cresciuti entrambi dell’1,5%. Bene la big di capitalizzazione Enel, in aumento finale dello 0,9%, piatte in genere le banche con lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni a 105 punti base, ma Bper e Unicredit, dopo i recenti rialzi, sono scese rispettivamente dell’1,1% e dell’1,6%.
Nel paniere a minore capitalizzazione, il Monte dei Paschi di Siena è salito dello 0,4% mentre continua a scivolare Carige (-1,4% finale), sui minimi da quando è rientrata in Piazza Affari. Per le tensioni dei prezzi dei carburanti, forte rialzo invece per Saras, salita del 5,4% a 0,7 euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in rialzo a New York a 69,l21 dollari
Quotazioni salgono dello 0,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 agosto 2021
20:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dello 0,7% a 69,21 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in calo (-0,38%)
Cambi: yen più debole su dollaro ed euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
31 agosto 2021
02:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la seduta col segno meno dopo la chiusura mista degli indici azionari statunitensi, con gli investitori che guardano all’andamento dei casi da coronavirus e l’andamento della campagna vaccinale a livello globale. Il Nikkei cede lo 0,38% a quota 27,683,05, con una perdita di 106 punti.
Sul mercato valutario lo yen si indebolisce sul dollaro a 109,90, e a 129,70 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Shanghai apre a -0,26%, Shenzhen a -0,10%
Pesa la stretta governativa sui videogame online per i minori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
31 agosto 2021
04:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse cinesi aprono la seduta in territorio negativo all’indomani della stretta governativa sui videogame online a carico dei minori, con la possibilità di gioco limitata a un’ora al giorno, da venerdì a domenica, mentre altre strette sono in arrivo nella supervisione sull’economia digitale, sull’innovazione tecnologica e sulla protezione dei dati.
L’indice Composite di Shanghai cede nelle prime battute lo 0,26%, scivolando a 3.519,02 punti, mentre quello di Shenzhen perde lo 0,10%, attestandosi a quota 2.438,58.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Hong Kong negativa, apre a -0,06%
L’indice Hang Seng si attesta a 25.524,23 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
31 agosto 2021
04:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Hong Kong apre la seduta poco sotto la parità: l’indice Hang Seng cede nelle prime battute lo 0,06%, attestandosi a 25.524,23 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in aumento a 1,1826 dollari
Moneta unica scambiata a 129,8600 yen (+0,15%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
07:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in aumento questa mattina sui mercati valutari. La moneta unica europea poco prima delle 8.00 è scambiata a 1,1826 dollari (+0,25%) e 129,8600 yen (+0,15%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: stabile a 69,20 dollari
Brent passa di mano a 73,31 dollari (-0,14%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
08:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio sostanzialmente stabile questa mattina sui mercati delle materie prime: il barile di greggio con consegna a ottobre è scambiato a 69,20 dollari con un calo dello 0,01%. Il Brent sempre con scadenza a ottobre passa di mano a 73,31 dollari con un calo dello 0,14%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in aumento a 1.819 dollari
Prezzo cresce dello 0,42%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in aumento questa mattina sui mercati delle materie prime: il metallo prezioso con consegna a dicembre è scambiato a 1.819,80 dollari l’oncia con un aumento dello 0,42%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund apre stabile a 105 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,61%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
08:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 105 punti base rispetto alla chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano sale allo 0,61%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia chiude contrastata dopo dati su economia Cina
In rialzo Tokyo, debole Hong Kong. Lo yen debole su dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono contrastate con i dati che arrivano dalla Cina sulla manifattura ed i servizi e la produzione industriale del Giappone. Gli investitori guardano all’andamento dei contagi da coronavirus e l’andamento della campagna vaccinale globale.
Sullo sfondo resta alta l’attenzione sulle prossime mosse delle banche centrali e sui prezzi delle materie prime.
Chiusura in terreno positivo per Tokyo (+1,08%). Sul mercato valutario lo yen è più debole sul dollaro a 109,80, e a 129,80 sull’euro. A contrattazioni ancora in corso sono deboli Hong Kong (-0,17%) e Shenzhen (-0,72%). In positivo Shanghai (+0,12%), Seul (+1,5%) e Mumbai (+0,18%).
Sul fronte macroeconomico In arrivo l’inflazione di Italia, Francia e dell’Eurozona ed il tasso di disoccupazione della Germania. Previsto anche il Pil di Francia e Italia mentre dagli Stati Uniti attesi i dati sulla fiducia dei consumatori e il prezzo delle case.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,1%)
Indice Ftse Mib a 26.050 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 agosto 2021
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in rialzo.
Il primo indice Ftse Mib avanza dello 0,1% a 26.050 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in lieve rialzo, attesa dati inflazione
Francoforte (+0,26%), piatte Londra (-0,01%) e Parigi (+0,08%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
09:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aprono in lieve rialzo dopo i dati sulla manifattura ed i servizi in Cina. Gli investitori restano cauti in attesa dei dati dell’inflazione e della fiducia dei consumatori negli Stati Uniti.
Sullo sfondo resta sempre alta l’attenzione sui contagi da coronavirus e la campagna vaccinale globale mentre si attendono le prossime mosse delle banche centrali. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in rialzo a 1,1825 a Londra.
Avvio in positivo per Francoforte (+0,26%), piatte Londra (-0,01%) e Parigi (+0,08%), Madrid (+0,14%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano gira in calo, sprint di Stm
A Piazza Affari male le banche. Stabile lo spread tra Btp e Bund
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
09:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-0,27%) gira in calo dopo un avvio in lieve rialzo, in attesa dei dati dell’inflazione. A Piazza Affari sprint di Stm (+1,1%) ai massimi a 38,35 euro.
In calo le utility. Lo spread tra Btp e Bund prosegue a 105 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,61%.
Andamento negativo per le banche con Bper (-0,6%), Unicredit (-0,3%), Banco Bpm (-0,1%). In controtendenza Mps (+0,2%) e Intesa (+0,1%). Tra le utility A2a (-1%), Terna (-0,3%) e Hera (-0,2%).
Andamento negativo per Stellantis (-0,9%) e Pirelli (-0,5%) mentre è in rialzo Cnh (+0,3%), quest’ultima dopo l’acquisizione di Sampierana. Contrastati i titoli legati al petrolio con Eni e Saipem (-0,1%) e Tenaris (+0,6%). In positivo anche Prysmian (+0,1%).
Seduta in calo per Mediaset (-0,4%) mentre è piatta Tim (-0,05%). In flessione anche Atlantia (-0,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pil: Istat, nel secondo trimestre +2,7%, +17,3% annuo
Crescita acquisita 2021 al 4,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
10:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel secondo trimestre del 2021 il prodotto interno lordo, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato del 2,7% rispetto al trimestre precedente e del 17,3% nei confronti del secondo trimestre del 2020. Lo comunica l’Istat.
Il dato conferma le stime preliminari e vede per l’ano in corso una cresvita già acquisita del 4,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue cauta, si guarda a prezzo petrolio
Fari puntati su materie prime. L’euro in rialzo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
10:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono caute con gli investitori che attendono l’arrivo di una serie di dati macroeconomici tra cui l’inflazione dell’Eurozona e la fiducia dei consumatori negli Usa. Sotto i riflettori resta l’andamento dei contagi da coronavirus mentre si attendono le future mosse delle banche centrali.

L’indice d’area stoxx 600 avanza dello 0,2%. Si mette in mostra Francoforte (+0,5%) mentre sono in moderato rialzo Parigi e Madrid (+0,1%). In terreno negativo Londra (-0,1%). Sul fronte valutario l’euro sul dollaro sale a 1,1829 a Londra.
I listini del Vecchio continente sono spinti dal comparto informatico (+0,7%), dopo i record del Nasdaq. In rialzo anche le utility (+0,5%) e le auto (+0,3%). In flessione l’energia (-0,7%), con il prezzo del petrolio Wti che scende a 68,61 dollari al barile mentre il Brent cala a 73,06 dollari. Male anche le banche (-0,7%) e le Tlc (-0,1%).
Fari puntati sulle materie prime con l’alluminio che ai massimi da 10 anni a Londra. Il prezzo del metallo sale dell’1,15% a 2.649 dollari al London Metal Exchange. Poco mosso l’oro mentre è in calo il minerale di ferro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pil: Istat, nel secondo trimestre +2,7%, +17,3% annuo
Crescita acquisita 2021 al 4,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
10:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel secondo trimestre del 2021 il prodotto interno lordo, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato del 2,7% rispetto al trimestre precedente e del 17,3% nei confronti del secondo trimestre del 2020. Lo comunica l’Istat.
Il dato conferma le stime preliminari e vede per l’ano in corso una crescita già acquisita del 4,7%. La crescita annua, spiegava Istat durante la diffusione delle stime preliminari, e’ la piu’ alta mai registrata dall’inizio delle serie storiche nel 1995.
Il rialzo del Pil registrato dall’economia italiana nel secondo trimestre del 2021 pari a +17,3% è il più alto su base tendenziale mai registrato dall’inizio delle attuali serie storiche, ovvero dal 1995. Lo spiegava l’Istituto diffondendo alla fine del mese scorso il dato preliminare confermato oggi e spiegando che l’incremento deriva dal confronto con il punto di minimo toccato nel secondo trimestre dello scorso anno in corrispondenza dell’apice della crisi sanitaria
Prezzi. ad agosto +0,5% mese, +2,1% anno, top da 2013
Ad agosto accelera l’inflazione con l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi che segna un aumento dello 0,5% su base mensile e del 2,1% su base annua (da +1,9% del mese precedente). Lo rileva l’Istat sottolineando che il livello è top dal gennaio 2013 (quando si registrò un aumento dei prezzi del 2,2%. L’accelerazione tendenziale dell’inflazione si deve prevalentemente a quella dei prezzi dei Beni energetici (da +18,6% di luglio a +19,8%) e in particolare a quelli della componente non regolamentata (da +11,2% a +12,8%).
Ue-19: boom inflazione ad agosto, tasso schizza al 3%
Continua a salire l’inflazione nella zona euro. Secondo la stima flash di Eurostat il tasso è salito al 3% ad agosto, in aumento dal 2,2% di luglio. A pesare soprattutto l’energia (15,4%, rispetto al 14,3% di luglio), seguita dai beni industriali al netto dell’energia (2,7%, rispetto allo 0,7% di luglio), alimentari, alcolici e tabacco (2%, rispetto all’1,6% di luglio) e servizi (1,1%, rispetto allo 0,9% di luglio). Il tasso più elevato è in Estonia (5%), Lituania (4,9%) e Belgio (4,7%). In Italia è a 2,6%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano (+0,2%) torna positiva dopo dati Pil
In calo energia, poco mosse le banche. Stabile spread Btp-Bund
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
10:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,2%) torna positiva dopo i dati sul Pil del secondo trimestre che confermano una crescita sostenuta. A Piazza Affari prosegue la corsa di Stm (+1,5%), in linea con il settore azionario europeo e dopo i record del Nasdaq.
Deboli le banche e i titoli legati al petrolio. Lo spread tra Btp e Bund prosegue a 105 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,62%.
Si mettono in mostra anche Interpump (+1%) e Banca Generali (+0,8%). In fondo al listino principale Saipem (-0,7%). Debole Eni (-0,1%) mentre avanza Tenaris (+0,8%).
In calo Stellatins (-0,2%) e Pirelli (-0,7%), in controtendenza Cnh (+0,3%). Poco mosse le banche con Banco Bpm (+0,6%), Intesa (+0,2%) e Bper (+0,1%), piatte Unicredit e Mps.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi: Istat, ad agosto +0,5% mese, +2,1% anno, top da 2013
Secondo stime preliminari, traina energia, carrello spesa +0,8%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
11:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ad agosto accelera l’inflazione con l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi che segna un aumento dello 0,5% su base mensile e del 2,1% su base annua (da +1,9% del mese precedente). Lo rileva l’Istat sottolineando che il livello è top dal gennaio 2013 (quando si registrò un aumento dei prezzi del 2,2%).
L’accelerazione tendenziale dell’inflazione si deve prevalentemente a quella dei prezzi dei Beni energetici (da +18,6% di luglio a +19,8%) e in particolare a quelli della componente non regolamentata (da +11,2% a +12,8%). I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona (quelli del cosiddetto carrello della spesa) tornano a crescere ad agosto segnando un +0,8% tendenziale a fronte della variazione nulla di luglio. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto accelerano dal +2% al +2,5%.
L’inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, rimane stabile a +0,6%, mentre quella al netto dei soli beni energetici accelera da +0,4% a +0,6%. L’inflazione acquisita per il 2021 è pari a +1,8% per l’indice generale e a +0,9% per la componente di fondo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rialzo dopo inflazione, Milano +0,6%
Bene le utility, in calo energia. Euro in rialzo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
11:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono in moderato rialzo dopo i dati sull’inflazione che hanno registrare un boom ad agosto. L’attenzione è rivolta anche ai dati sulla fiducia dei consumatori negli Usa in arrivo nel pomeriggio.

Sotto i riflettori ci sono ora le prossime mosse delle banche centrali sul fronte degli acquisti per sostenere la ripresa economica.
L’indice d’area stoxx 600 avanza dello 0,2%. In rialzo Milano (+0,6%), Francoforte (+0,5%), Parigi e Madrid (+0,2%) mentre è in controtendenza Londra (-0,1%). Sul fronte valutario l’euro sul dollaro sale a 1,1828 a Londra. I listini del Vecchio continente sono sostenuti dalle utility (+1%) e dall’informatica (+0,5%). In calo l’energia (-0,4%), con la flessione del prezzo del petrolio.
A Piazza Affari tonica Stm (+1,7%) ai massimi a 38,51 euro, spinta dalla chiusura record di ieri del Nasdaq. Balzo delle banche con Banco Bpm (+1,4%) e Intesa (+1,3%), Unicredit (+1%), Bper (+0,9%) e Mps (+0,3%). In flessione Pirelli (-0,5%) e Inwit (-0,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi: Istat, ad agosto +0,5% mese, +2,1% anno, top da 2013
Secondo stime preliminari, traina energia, carrello spesa +0,8%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
11:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Corrono i prezzi ad agosto: accelera l’inflazione con l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi che segna un aumento dello 0,5% su base mensile e del 2,1% su base annua (da +1,9% del mese precedente). Lo rileva l’Istat sottolineando che il livello è top dal gennaio 2013 (quando si registrò un aumento dei prezzi del 2,2%).
L’accelerazione tendenziale dell’inflazione si deve prevalentemente a quella dei prezzi dei Beni energetici (da +18,6% di luglio a +19,8%) e in particolare a quelli della componente non regolamentata (da +11,2% a +12,8%). I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona (quelli del cosiddetto carrello della spesa) tornano a crescere ad agosto segnando un +0,8% tendenziale a fronte della variazione nulla di luglio. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto accelerano dal +2% al +2,5%.
L’inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, rimane stabile a +0,6%, mentre quella al netto dei soli beni energetici accelera da +0,4% a +0,6%. L’inflazione acquisita per il 2021 è pari a +1,8% per l’indice generale e a +0,9% per la componente di fondo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavoro: Inail, in 7 mesi +8,3% infortuni, 677 morti (-5,4%)
Quasi 313 mila denunce di incidenti tra gennaio e luglio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
11:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all’Inail tra gennaio e luglio sono state 312.762 (+8,3% rispetto allo stesso periodo del 2020), 677 delle quali con esito mortale (-5,4%). In aumento le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 33.865 (+34,4%).
Lo fa sapere lo stesso Istituto pubblicando gli open data dei primi sette mesi del 2021 e rimarcando che i dati mensili sono provvisori e fortemente influenzati dall’emergenza Coronavirus.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all’Inail tra gennaio e luglio sono state 312.762 (+8,3% rispetto allo stesso periodo del 2020), 677 delle quali con esito mortale (-5,4%). In aumento le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 33.865 (+34,4%).
Lo fa sapere lo stesso Istituto pubblicando gli open data dei primi sette mesi del 2021 e rimarcando che i dati mensili sono provvisori e fortemente influenzati dall’emergenza Coronavirus.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Expo Dubai: Snam lancia la “pasta alla decarbonara”
Fra installazioni delle aziende energetiche a Padiglione Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
12:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dalle opere d’arte in materiali sostenibili agli impianti che producono biocarburanti dalle alghe, fino alla “pasta alla decarbonara” prodotta con idrogeno verde. Il tutto in uno spazio espositivo “carbon free”.
Sono le installazioni che le principali aziende energetiche italiane allestiranno nel Padiglione italiano dell’Expo 2020 di Dubai, che si terrà dal 1/o ottobre 2021 al 31 marzo 2021. I manager di EnelX, Eni, Saipem, Snam e Terna e il commissario al padiglione italiano, Paolo Glisenti, hanno illustrato i progetti stamani, nel corso di un webinar.
L’ad di EnelX Francesco Venturini ha rivelato che la sua azienda porterà a Dubai due grandi cerchi, ciascuno da 300 luci a led, appesi a 12 metri di altezza, a riprodurre la luce del Sole e della Luna. Eni, ha spiegato l’ad Claudio Descalzi, installerà nel padiglione un impianto per produrre olio combustibile e polvere per prodotti farmaceutici, iniettando CO2 in microalghe. Un modo per sottolineare l’impegno del gruppo per la decarbonizzazione.
Saipem, secondo l’ad Francesco Caio, porterà a Dubai una installazione sull’eolico, che rappresenta la necessità di realizzare nuovi impianti per la transizione energetica. Terna, ha spiegato il direttore sviluppo rete Francesco del Pizzo, installerà un’opera d’arte in materiali sostenibili dal titolo “Driving Energy”, che rappresenterà la rete dell’energia. Snam (che si presenta all’Expo come il pioniere dell’idrogeno) offrirà ai visitatore la sua “pasta alla decarbonara”, prodotta a zero emissioni con idrogeno verde.
Il commissario Paolo Glisenti infine ha spiegato che il padiglione italiano sarà del tutto “carbon free”, a zero emissioni, e con riciclo delle acque.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Descalzi, sulla decarbonizzazione non deve esserci ideologia
“Per arrivare a neutralità carbonica abbiamo bisogno di tutto”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
12:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La decarbonizzazione “è una sfida importante”, ma “non ci deve essere ideologia. Non è una religione.
Deve essere un qualcosa che sia neutrale, perchè abbiamo visto che abbiamo bisogno di tutto, con l’obiettivo di arrivare ad una situazione di neutralità carbonica”. Lo ha detto stamani l’ad di Eni, Claudio Descalzi, a un webinard sulla transizione energetica.
La transizione verso le energie pulite secondo il manager “va vissuta insieme” fra le aziende energetiche, “perché siamo tutti molto complementari. Come Eni abbiamo preso un impegno importante e definito per la decarbonizzazione, lo abbiamo declinato al 2030, 2040 e 2050. Abbiamo puntato a produrre tecnologie proprietarie, abbiamo investito negli ultimi 7 anni più di 5 miliardi in ricerca e applicazione. Abbiamo più di 7500 patenti, 480 progetti che coprono tutta la filiera”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass, via libera a più controllori nella scuola
Garante, ok modalità verifica del green pass nelle scuole
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
19:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In attesa della Super-app per verificare il Green pass del personale della scuola, il ministero dell’Istruzione dà via libera a procedure semplificate a partire da domani, quando il certificato verde sarà obbligatorio per entrare nelle aule.
Gli istituti, infatti, potranno ‘ricorrere all’opera contestuale di più soggetti verificatori, ciascuno delegato all’utilizzo della app Verifica C19’, quella già scaricabile da tutti e in uso a ristoranti, locali, musei dove il pass è già obbligatorio. Gli istituti, spiega ancora la circolare, ‘quando è opportuno e possibile potranno individuare ingressi diversi, per evitare assembramenti del personale’.
Il Garante per la Privacy ha dato via libera, intanto, alla Super App della scuola a partire da quando sarà utilizzabile.
Controlli rafforzati e allerta massima per possibili blitz. Domani l’obbligo di Green pass per scuole, treni, aerei e bus a lunga percorrenza, e il Viminale alza il livello di attenzione e monitora anche gli scali aeroportuali per evitare che le proteste superino livelli di guardia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal primo settembre, l’obbligo di Green pass – Ecco cosa cambia
Dal primo settembre, dunque, si allarga l’obbligo del certificato verde.
Dopo ristoranti, piscine, palestre, cinema, stadi e teatri, da mercoledì sarà necessario utilizzare il ‘pass’ per entrare negli istituti scolastici ma anche per viaggiare. Il popolo del “no” è in fermento da giorni, pronto a manifestare. La minaccia è il blocco della circolazione ferroviaria. Via social in molti si stanno dando appuntamento: 54 le città in cui sono previste iniziative contro il passaporto vaccinale. Nelle chat, sui Facebook e Instagram sono stati pubblicati dei volantini siglati “Basta dittatura”. “Non ci fanno partire con il treno senza il passaporto schiavitù? Allora non partirà nessuno”, il messaggio minaccioso che corre sulla rete. I manifestanti si sono dati appuntamento alle 14:30 in molte stazioni per una iniziativa, che a loro dire, dovrebbe concludersi in serata in modo “pacifico”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intanto sul fronte proteste, unitariamente Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, affermano: “Diciamo no alle minacce di bloccare i treni domani, 1 settembre, nelle maggiori stazioni italiane” e sottolineano che “auspichiamo un doveroso ripensamento da parte dei promotori della protesta” dei no green pass.
“I rischi connessi sono evidenti e serve un piano di sicurezza per tutelare lavoratori e utenti”, aggiungono i sindacati dei trasporti sottolineando di “sostenere la campagna vaccinale tanto per i lavoratori che per gli utenti del servizio pubblico”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano positiva, banche tentata rimonta
Avanzano le utility, debole le auto. Stabile lo spread Btp-Bund
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
12:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,6%) prosegue la seduta in rialzo, in linea con gli altri listini europei. A Piazza Affari le banche tentano di rimontare dopo un avvio fiacco.
Corrono Stm (+1,2%), dopo aver ritoccato i massimi, e le utility. Lo spread tra Btp e Bund è stabile a 105 punti base mentre il rendimento del decennale italiano sale allo 0,638%.
Tra le banche si mettono in mostra Banco Bpm (+1,4%) e Intesa (+1,1%). Bene anche Bper (+1%) e Unicredit (+0,9%). In moderato rialzo Mps (+0,3%).
Tra le utility sugli scudi Terna (+1,4%). Avanzano anche Snam e Enel (+1,1%), A2a (+0,8%) Hera (+0,6%). Contrastati i titoli legati al petrolio con Tenaris (+0,6%), Eni (+0,2%) mentre è in calo Saipem (-0,1%). Debole Stellantis (-0,1%) con Pirelli (-0,4%), piatta Brembo (+0,08%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Terna: fonti rinnovabili al sud, consumo energia al nord
Del Pizzo, ruolo strategico rete nella transizione energetica
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
12:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo una sfida nei prossimi dieci anni di realizzare almeno 60.000 megawatt di nuova capacità rinnovabile in Italia”, ma le fonti di energia pulita nel nostro paese “sono distribuite in modo non omogeneo rispetto ai carichi. I carichi sono al nord, dove c’è una maggiore penetrazione industriale, mentre le risorse naturali sono per lo più a sud.
Questa energia dovrà essere trasportata fino ai centri di consumo, e le reti avranno un ruolo strategico nel passaggio a un’energia completamente rinnovabile”. Lo ha detto stamani Francesco Del Pizzo, direttore Strategie di Sviluppo Rete di Terna, a un webinar sulla transizione energetica in Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Expo Dubai: Snam lancia la “pasta alla decarbonara”
Fra installazioni aziende comparto energia al Padiglione Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
12:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dalle opere d’arte in materiali sostenibili agli impianti che producono biocarburanti dalle alghe, fino alla “pasta alla decarbonara” prodotta con idrogeno verde. Il tutto in uno spazio espositivo “carbon free”.
Sono le installazioni che le principali aziende del ompartoi energia italiane allestiranno nel Padiglione italiano dell’Expo 2020 di Dubai, che si terrà dal 1/o ottobre 2021 al 31 marzo 2021. I manager di EnelX, Eni, Saipem, Snam e Terna e il commissario al padiglione italiano, Paolo Glisenti, hanno illustrato i progetti stamani, nel corso di un webinar.
L’ad di EnelX Francesco Venturini ha rivelato che la sua azienda porterà a Dubai due grandi cerchi, ciascuno da 300 luci a led, appesi a 12 metri di altezza, a riprodurre la luce del Sole e della Luna. Eni, ha spiegato l’ad Claudio Descalzi, installerà nel padiglione un impianto per produrre olio combustibile e polvere per prodotti farmaceutici, iniettando CO2 in microalghe. Un modo per sottolineare l’impegno del gruppo per la decarbonizzazione.
Saipem, secondo l’ad Francesco Caio, porterà a Dubai una installazione sull’eolico, che rappresenta la necessità di realizzare nuovi impianti per la transizione energetica. Terna, ha spiegato il direttore sviluppo rete Francesco del Pizzo, installerà un’opera d’arte in materiali sostenibili dal titolo “Driving Energy”, che rappresenterà la rete dell’energia. Snam (che si presenta all’Expo come il pioniere dell’idrogeno) offrirà ai visitatore la sua “pasta alla decarbonara”, prodotta a zero emissioni con idrogeno verde.
Il commissario Paolo Glisenti infine ha spiegato che il padiglione italiano sarà del tutto “carbon free”, a zero emissioni, e con riciclo delle acque.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Caio (Saipem), la transizione energetica richiede nuovi impianti
“L’Italia è centro di eccellenza, deve sfruttarla come sistema”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
12:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La transizione energetica richiederà nuovi impianti, nuove tecnologie e nuova innovazione, traducendo il tutto in nuovi investimenti. Saipem si pone come ponte ingegneristico fra l’ambizione di creare nuova energia e la capacità di portarla “sul terreno” concretamente, in modo sostenibile dal punto di vista economico, sicuro dal punto di vista della sicurezza del lavoro ed inclusivo nel rispetto delle comunità in cui si integrano i nuovi impianti”.
Lo ha detto stamani l’ad di Saipem, Francesco Caio, a un webinar sulla transizione energetica.
“L’Italia è un centro di eccellenza per l’ingegneria – ha proseguito Caio -: il grande appuntamento di Expo Dubai e la nuova ondata di investimenti nel mondo sono delle opportunità da sfruttare come sistema, presentandoci come “Sistema-Italia” con le carte in regola sotto diversi punti di vista, dalla tecnologia ai processi, passando per l’attenzione alla sicurezza sul lavoro. Una sfida per la quale serve pragmatismo, mettendosi al servizio dei grandi attori di questa transizione, per aiutarli e per portare a tutti il nostro contributo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa gira in calo e attende Wall Street, Milano -0,1%
Sui listini pesa l’energia. L’euro si rafforza sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
12:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee girano in calo in rialzo in attesa dell’avvio di Wall Street dove i future sono in terreno positivo. Dopo l’inflazione nel Vecchio continente, gli investitori attendono i dati sulla fiducia dei consumatori negli Usa.
Resta alta l’attenzione sui contagi da coronavirus e la campagna vaccinale globale. Fari puntati sulle materie prime con l’alluminio ai massimi e il petrolio in calo. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro avanza a 1,1829 a Londra.
Piatto l’indice d’area Stoxx 600 (-0,1%). In calo Milano e Parigi (-0,1%), Londra (-0,4%), Madrid (-0,2%), mentre è in rialzo Francoforte (+0,2%). Sui listini pesano l’energia (-0,7%), le tlc (-0,6%) e le banche (-0,3%). Bene le utility (+1,1%) e le auto (+0,5%).
A Piazza Affari si mettono in mostra le banche con Banco Bpm (+1,1%), Intesa (+1%), Bper (+0,8%), Bper (+0,6%) e Mps (+0,1%).
Riduce il rialzo iniziale Stm (+0,4%), che resta sopra i 38 euro. In positivo Terna (+1%) e Snam (+0,6%). In fondo al listino principale Fineco (-1,1%) e Pirelli (-1%). In flessione le auto con Stellantis e Ferrari (-0,6%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rinnovabili: Venturini, i problemi sono burocrazia e nimby
“Sappiamo cosa fare, ci sono i soldi, ma non andiamo avanti”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
13:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sull’installazione di nuove fonti rinnovabili di energia, in Italia “abbiamo due grossi problemi.
Uno è la burocrazia: è molto difficile ottenere i permessi.

Dall’altro c’è la mentalità ‘è bello avere le rinnovabili, ma non costruitele nel mio giardino’. Abbiamo il paradosso che sappiamo cosa dobbiamo fare, ci sono i soldi disponibili, ma non riusciamo ad andare avanti. Se non risolviamo questo paradosso, l’Italia fra un po’ si troverà in difficoltà per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione”. Lo ha detto stamani l’ad di EnelX, Francesco Venturini, a un webinar sulla transizione energetica.
Sulle fonti pulite, ha aggiunto Venturini, “in Italia abbiamo una parte della medaglia molto positiva, perché produciamo circa un terzo dell’energia da fonti rinnovabili. Abbiamo una lunga storia nelle rinnovabili, grazie all’idroelettrico. Produciamo il 10% di tutta l’energia rinnovabile in Europa. Tutti i Comuni ora hanno un impianto sul loro territorio”. Dall’altra parte, “dobbiamo installare 70 gigawatt di rinnovabili nei prossimi 9 anni, e ne stiamo installando neanche 1 all’anno”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass, da oggi obbligo su bus, aerei, treni
Obbligo di mascherina a bordo. Cabinovie e funivie al 50%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
09:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Obbligo di mascherina a bordo, presenza dei dispenser per igienizzare le mani, sanificazione degli ambienti, vendita dei biglietti con sistemi telematici, regolamentazione degli accessi, videosorveglianza nelle stazioni per monitorare i flussi ed evitare assembramenti: sono alcune delle misure “di sistema” indicate nelle nuove linee guida predisposte dal Governo e concordate con le Regioni e le Province autonome, l’Anci e l’Upi con cui il trasporto si prepara alla ripresa delle attività lavorative e alla riapertura delle scuole. Per il trasporto pubblico locale, dove tra le novità torna il controllore, le linee guida costituiscono la base di riferimento per i piani di potenziamento dei servizi che Regioni e Province autonome dovranno inviare al Mims entro il 2 settembre.
Da oggi 1 settembre e fino al 31 dicembre prossimo, termine dello stato di emergenza, scatta invece l’obbligo di green pass per aerei, navi, traghetti e treni a lunga percorrenza. Viene inoltre “fortemente auspicato” l’aumento delle corse dei mezzi, soprattutto durante le ore di punta. Nel documento, pubblicato online, oltre alle regole sono indicate anche le percentuali di capienza da rispettare, settore per settore.
AUTOBUS E TPL, CONTROLLI A TERRA: si prevede il “graduale riavvio delle attività di controllo” dei biglietti ma anche “delle prescrizioni relative ai dispositivi di protezione individuale, da effettuare, nella prima fase di riavvio, prioritariamente a terra”. La capienza dei mezzi adibiti al trasporto pubblico locale ed extraurbano non deve essere superiore all’80%. Tuttavia potrà essere aumentata esclusivamente nel caso in cui sia garantito un ricambio di aria e un filtraggio “per mezzo di idonei strumenti di aereazione preventivamente autorizzati dal Cts”.
TRENI: il green pass è richiesto per l’accesso ai treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo Intercity, Intercity Notte e Alta velocità. La verifica della certificazione verde è effettuata a bordo treno all’atto di controllo del biglietto. Nel caso in cui il viaggiatore non la esibisca o risulti essere non veritiera, il viaggiatore viene invitato a spostarsi in una zona riservata ai passeggeri senza certificazione verde e dovrà scendere alla prima fermata utile.
La capienza è all’80%. È consentita la capienza massima a bordo dei treni a lunga percorrenza esclusivamente nel caso in cui sia garantito un ricambio di aria almeno ogni 3 minuti e l’utilizzo di filtri altamente efficienti.
AEREI: oltre il green pass, viene richiesto di osservare diverse misure, come prevedere percorsi a senso unico all’interno dell’aeroporto e fino ai gate, mantenendo separati i flussi in entrata e uscita; misurare la temperatura; a bordo, la sostituzione della mascherina se si superano le quattro ore; gli indumenti personali nelle cappelliere devono essere custoditi in un contenitore monouso, consegnato al momento dell’imbarco.
Anche in questo caso è consentita la capienza massima a bordo degli aeromobili nel caso in cui l’aria a bordo sia rinnovata ogni tre minuti, i flussi siano verticali e siano adottati i filtri Hepa.
NAVI E TRAGHETTI: anche qui dal primo settembre al 31 dicembre 2021 è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una certificazione verde l’accesso alle navi e traghetti adibiti a servizio di trasporto interregionale, sino al raggiungimento della capienza dell’80%. Sono esclusi i traghetti impiegati per i collegamenti nello Stretto di Messina, ai quali si
le prescrizioni previste per il Tpl marittimo come ad esempio per il collegamento da e per le isole minori.
FUNIVIE, CABINOVIE E SEGGIOVIE: indicate le percentuali di accesso, valide anche per i comprensori sciistici. Per le seggiovie: capacità di riempimento del 100%, con uso obbligatorio di mascherina. La portata è ridotta al 50% se le seggiovie vengono utilizzate con la chiusura delle cupole paravento. Per le cabinovie e le funivie: capacità di riempimento non superiore al 50% e obbligo di mascherina. Non sono previste limitazioni per le sciovie e i tappeti di risalita. Le precedenti capienze massime di riempimento del 50% “potranno essere elevate all’80% – viene aggiunto – nel caso in cui disposizioni legislative introducano, per tali mezzi di trasporto, l’obbligatorietà della certificazione verde Covid-19”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Expo Dubai: Corrias, Snam è avvocato e pioniere dell’idrogeno
“Nuovo statuto azienda per trasportare anche le molecole verdi”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
13:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Snam si presenta all’Expo di Dubai come l’avvocato e il pioniere dell’idrogeno. L’idrogeno è una soluzione efficace, che può affiancarsi alle rinnovabili nel processo di decarbonizzazione.
Snam a Dubai si presenta con un nuovo statuto, che consentirà all’azienda di trasportare non più soltanto molecole fossili, ma anche molecole verdi”. Lo ha detto Ruggero Corrias, capo delle relazioni internazionali di Snam, a un webinar sulla transizione energetica.
Il ruolo dell’idrogeno nella transizione energetica secondo Corrias sarà “di aggancio con l’energia rinnovabile. I principali organismi internazionali considerano che il 20-25% dell’energia in futuro potrebbe essere prodotto con l’idrogeno, soprattutto nei settori energivori, dov’è più difficile abbattere le emissioni, come acciaierie o trasporto pesante. Il problema principale per l’idrogeno è il costo, non tanto la tecnologia. Questo costo – ha spiegato – è destinato a ridursi in maniera molto rapida, perché quello delle rinnovabili si sta riducendo e perché maggiore sarà la scala della domanda, maggiore sarà la riduzione di prezzo degli elettrolizzatori (gli impianti che ricavano l’idrogeno dall’acqua, ndr)”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Descalzi, sistema medioevale blocca decarbonizzazione
“La burocrazia deve essere pragmatica per essere veloce”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
13:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Eni andrà verso l’innovazione tecnologica, ma con pragmatismo, che poi è quello che deve esserci anche nella burocrazia: essere pragmatici per essere veloci. E’ inutile innovare e investire in nuove tecnologie, quando poi c’è un sistema che è ancora medioevale e non ti permette di applicare gli sforzi che hai fatto per decarbonizzare”.
Lo ha detto stamani l’ad di Eni, Claudio Descalzi, a un webinar sulla transizione energetica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa in calo, teme mosse anticipate banche centrali
I mercati attendono i dati Usa. L’euro si rafforza sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
14:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in calo con gli investitori che guardano alle prossime mosse delle banche centrali. I mercati, dopo alcune dichiarazioni, temono una riduzione anticipata del programma di acquisti da parte della Bce.
Con i future deboli si attende l’avvio di Wall Street e le indicazioni sulla fiducia dei consumatori Usa. Sul versante valutario l’euro sul dollaro sale a 1,1839 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,3%. In calo Londra (-0,5%), Parigi (-0,2%), Francoforte (-0,1%), Milano (-0,2%) e Madrid (-0,6%). Sui listini pesano le tlc (-1,1%) e l’energia (-1%), quest’ultima con il calo del prezzo del petrolio Wti che scende a 68,53 dollari al barile e il Brent a 72,90 dollari.
A Piazza Affari scivola Fineco (-2,3%). Male anche Saipem e Pirelli (-1,3%). In terreno positivo Diasorin (+1%) e le banche con Intesa (+0,7%), Banco Bpm (+0,3%), Bper (+0,4%), piatte Unicredit e Mps. Fuori dal listino principale Beghelli è sospesa in asta di volatilità con un rialzo teorico del 16%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cnh Industrial lancia MYshuttle!,navetta aziendale on demand
Innovativo servizio operato da Bus Company
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
31 agosto 2021
14:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Una navetta aziendale ‘on demand’, basata su un’innovativa app. Per rispondere alle necessità della mobilità casa-lavoro, Cnh Industrial lancia MYshuttle!.
Dal primo settembre, i dipendenti del comprensorio Torino Nord potranno raggiungere la sede di lavoro prenotando la navetta in base alle proprie esigenze.
Operato da Bus Company, una delle più importanti realtà per il trasporto persone in Piemonte e abilitato dalla tecnologia di Vua, leader nelle soluzioni di TransitTech, il servizio collegherà gli scambi intermodali della zona con gli ingressi di Cnh Industrial e sarà operativo nelle fasce orarie di maggiore affluenza. Sarà gratuito ed effettuato con due nuovi minibus Iveco Daily da 22 posti a metano a basso impatto ambientale.
“Ancora una volta la nostra Azienda conferma la continua attenzione alle persone e all’ambiente, perseguendo la strada della mobilità sostenibile e innovativa”, commenta Kristof Breyne, HR Business Partner per il segmento Agricolo di Cnh Industrial. “MYshuttle! agevola l’intermodalità, si integra nel Piano Spostamento Casa-Lavoro ed è un modello perfetto di intergenerazionalità”, aggiunge Daniela Ropolo, Head of Sustainable Development Initiatives di Cnh Idustrial. “Soluzioni innovative al servizio di una mobilità sostenibile sono un’idea guida del nostro Gruppo – conclude Enrico Galleano, Amministratore Delegato di Bus Company -. Siamo orgogliosi di applicarla in questa importante iniziativa, in sinergia con un partner industriale di così alto profilo e prestigio quale Cnh Industrial, che definirei anche il partner ideale per soluzioni d’avanguardia. Il nostro auspicio è che il servizio che viene presentato oggi sia un primo passo in ottica di continuità e futuri sviluppi”.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Bce: Holzmann, iniziare discussione su riduzione aiuti crisi
Governatore Bank Austria, focus su inflazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
14:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Bce dovrebbe iniziare “a pensare a come ridurre i programmi speciali” varati contro la crisi pandemica. Lo ha affermato, come riporta la Bloomberg, il governatore della banca centrale austriaca Robert Holzmann, componente del consiglio direttivo della Bce che si riunirà la prossima settimana.
“Abbiamo l’opportunità di discutere come chiudere il tema pandemia e focalizzarci sull’inflazione” che sta salendo al ritmo più forte degli ultimi dieci anni. Una crescita giudicata “temporanea” dalla presidente Bce Christine Lagarde con l’istituto centrale che ha mantenuto fino a ora la politica di forti stimoli a sostegno della ripresa europea.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass: Consulenti, obbligo per 3,5 milioni lavoratori
Norma complessa e contraddittoria per clienti e addetti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
15:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 3,5 milioni i lavoratori occupati nei settori in cui scatta l’obbligo di Green pass da domani, mercoledì 1 settembre. Tra autonomi e dipendenti, l’istruzione e la sanità, gli unici in cui sussiste l’obbligo per la forza lavoro, assorbono rispettivamente 1,6 e 1,9 milioni di occupati.
Nessuna prescrizione, invece, nel decreto legge del 6 agosto scorso è inserita per chi lavora nei trasporti a lunga percorrenza (treni, navi, aerei, autobus): la normativa interessa i soli passeggeri e non gli occupati (quasi 622.000).
E’ l’analisi della Fondazione studi Consulenti del lavoro, che sulla certificazione verde parla di “norma complessa e contraddittoria con prescrizioni diverse per clienti e addetti degli stessi servizi e attività”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Evolvere (Eni) acquisisce startup del fotovoltaico PV Family
Controlla My Solar Family, community di produttori-consumatori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
15:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Evolvere, società controllata da Eni gas e luce e leader nel settore della generazione distribuita da fonti rinnovabili in Italia, ha acquisito il 100% di Pv Family, innovativa startup nel mondo del fotovoltaico, che gestisce My Solar Family, la più grande community digitale di prosumer (produttori-consumatori) in Italia, con oltre 80mila iscritti.
La collaborazione tra le due aziende nasce nel 2018 con l’ingresso di Evolvere nel capitale di Pv Family come socio di minoranza, per apportare le risorse finanziarie necessarie allo sviluppo della startup.
L’acquisizione del 100% del capitale ha l’obiettivo di combinare l’offerta di Evolvere e i servizi di community digitale di My Solar Family, in un contesto di mercato che vede affermarsi la diffusione di un nuovo modello energetico, in cui il consumatore diventa anche un produttore di energia, ovvero prosumer.
Nata nel 2014, My Solar Family è una piattaforma digitale che permette alle persone della Community di acquisire maggiore consapevolezza del potenziale e delle prestazioni del proprio impianto fotovoltaico e tenere allo stesso tempo sotto controllo gli incentivi ricevuti o il contributo per lo scambio sul posto dell’energia. Grazie all’integrazione con l’offerta di Evolvere, gli iscritti alla Community potranno avere un’analisi dettagliata e in tempo reale della produzione e dei consumi del proprio impianto, ma anche aggiungere un sistema di accumulo per massimizzare l’autoconsumo, e fare così scelte sostenibili a livello economico e ambientale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole (-0,31%) con Europa e Wall Street
Nell’ultima seduta del mese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
16:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari è debole con le altre Borse europee e con Wall Street. Mentre gli indici Usa ritracciano, dopo che lo S&P500 ha segnato il suo 12esimo record consecutivo ad agosto, nel Vecchio Continente gli investitori soppesano le parole di Robert Holzmann, componente del consiglio direttivo della Bce che si riunisce la prossima settimana, secondo cui Francoforte dovrebbe iniziare “a pensare a come ridurre i programmi speciali” varati contro la crisi pandemica.

Milano cede lo 0,31% appesantita da Fineco (-2,5%), Cnh (-1,69%) ed Exor (-1,29%). Controcorrente invece Diasorin (+1,13%) e Intesa (+0,84%). Altrove, nell’ultima seduta del mese, Londra lascia sul terreno lo 0,5%, Francoforte lo 0,44% e Parigi lo 0,25 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da domani anche per lampade etichette energetiche a lettere
Volute da Ue, già in vigore dal 1 marzo per gli elettrodomestici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
16:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal 1 settembre verranno applicate anche alle sorgenti luminose le nuove etichette energetiche a lettere e colori della Ue, già in vigore dal 1 marzo per lavastoviglie, lavatrici e lavasciuga biancheria, frigoriferi e congelatori, display elettronici e apparecchi per la refrigerazione. A ricordarlo è Selectra, il servizio gratuito che confronta e attiva le tariffe di luce, gas e internet.

Tra le maggiori novità della nuova etichetta c’è una classificazione più semplice, con la scala di 7 classi di efficienza energetica – colorata da verde a rosso – da A (migliore) a G (peggiore). Addio quindi alle classi supplementari caratterizzate dal segno +, che rischiavano di creare confusione.
Le nuove etichette delle sorgenti luminose evidenziano il consumo di energia in kWh se accese per 1.000 ore. Viene introdotto un QR code che permetterà di conoscere informazioni supplementari sul prodotto.
Al momento della prima applicazione della nuova etichetta alle lampadine, le classi A, B e C dovrebbero rimanere vuote: i prodotti verranno inseriti nelle nuove categorie attraverso un processo di “riscalaggio”. L’obiettivo è quello di stimolare l’innovazione tecnologica. Secondo Enea, ad oggi non sono presenti sul mercato modelli di lampade nelle classi superiori alla “D”.
Andando a considerare un utilizzo medio di circa 3.000 ore l’anno, una lampadina led ha un consumo di circa 35 kWh all’anno e un costo medio in bolletta di 7 euro l’anno. Con la nuova etichettatura, sarà inserita in classe D o E. Consumi appena superiori ha una lampadina fluorescente, che con 41 kWh/anno e 8 euro l’anno in bolletta finirà in classe F. Un modello alogeno arriva a consumare 123 kWh all’anno, facendo salire il costo medio in bolletta a 25 euro: tale lampadina finirà in classe G.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Monopattini: a Sesto San Giovanni casco obbligatorio
Il sindaco firma ordinanza dopo la morte del 13enne ieri
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
17:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la morte ieri di un tredicenne caduto dal monopattino a Sesto San Giovanni, il sindaco della cittadina del Milanese Roberto Di Stefano ha firmato una ordinanza che prevede obbligo del casco e limiti di velocità di 20 km all’ora sulle piste ciclabili e 5 nelle aree pedonali per i monopattini elettrici.
“La tragedia che si è consumata ieri pomeriggio a Sesto San Giovanni – ha spiegato Di Stefano – ha scosso l’intero Paese: non si può morire a 13 anni cadendo da un monopattino elettrico. E proprio per questo, prima che altri schianti mortali si verifichino sulle nostre strade, sarebbe bene che a Roma affrontassero la questione senza alcun tentennamento”.
E siccome “non c’è più tempo da perdere – ha aggiunto il sindaco in una nota – : in attesa che il Parlamento approvi al più presto una legge per regolamentare l’uso di questi mezzi (equiparandoli a ciclomotori), che come abbiamo visto in diverse occasioni possono essere davvero pericolosi, abbiamo deciso di intervenire, per quanto di nostra competenza, con l’obiettivo di iniziare a comporre un quadro normativo chiaro e preciso” . “Il casco è una protezione fondamentale in grado di fare la differenza e salvare la vita in caso di incidenti e cadute. Va usato sempre”. Secondo Di Stefano, “oltre all’obbligo del casco e alla riduzione dei limiti di velocità, il Parlamento dovrebbe rendere obbligatorie assicurazione e targa” e , “regolamentare la potenza dei monopattini per bandire mezzi truccati” inoltre “alzare almeno a 16 anni l’età minima per potersi mettere alla guida. Anche perché, la mobilità può dirsi davvero sostenibile solo se sicura e responsabile ed è compito delle istituzioni farsi parte attiva per evitare altre tragedie”.
Intanto da Confarca, confederazione italiana che rappresenta oltre 2.500 scuole guida sul territorio nazionale, arriva la richiesta di regolamentare la micromobilità con i monopattini elettrici, prevedendo un attestato di abilitazione e l’obbligo del casco. Già lo scorso 13 luglio aveva sollecitato la Commissione Trasporti della Camera a prevedere queste due misure. “Il nostro è un sollecito affinché non succedano più tragedie simili – spiega Christian Filippi, segretario nazionale della sezione autoscuole della Confarca – Bisogna regolamentare la micromobilità con regole precise, anche per i monopattini elettrici”. La confederazione delle scuole guida chiede che venga introdotto un attestato per l’abilitazione alla guida dei monopattini elettrici, una sorta di patentino che sarà conseguito anche dai minorenni dopo 4 ore di formazione. “Non è il primo sinistro che si verifica, e temiamo che non sarà nemmeno l’ultimo – prosegue Filippi – Nella relazione che abbiamo presentato lo scorso 13 luglio già c’erano casi di incidenti mortali, anche all’estero, avvenuti alla guida di monopattini elettrici che, ribadiamo, sono facilmente manomettibili”. Filippi richiama l’attenzione anche sulla facilità con cui è possibile truccare un monopattino. “Spesso, viene manomessa la centralina elettronica e il monopattino va più veloce – spiega Filippi – Non ci vuole certo un ingegnere elettronico per manometterli. È un gioco da ragazzini, ed i nativi digitali sanno modificare il software”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude quasi invariata (-0,06%)
Indice Ftse Mib mantiene soglia 26.000 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 agosto 2021
17:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari recupera le perdite nell’ultima fase della seduta grazie al miglioramento di Wall Street e termina quasi in parità. L’indice Ftse Mib chiude lasciando sul terreno lo 0,06% a 26.009 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa termina debole, Francoforte -0,33%
Parigi limita le perdite allo 0,11%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
17:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee terminano deboli.
Parigi cede lo 0,11%, Francoforte lo 0,33% mentre Londra nelle ultime battute della seduta perde lo 0,4%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: termina in rialzo a 109,3 punti
Rendimento decennale italiano a 0,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread Btp Bund si allarga a 109,3 punti base in chiusura sulla piattafoma Bloomberg. Il rendimento del decennale italiano si porta allo 0,709 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano tiene, giù Fineco, bene le altre banche
In luce Diasorin
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
18:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Milano termina l’ultima seduta del mese pressoché in parità (-0,06%) recuperando terreno nel finale e riagganciando la soglia dei 26.000 punti grazie al passaggio in positivo di Wall Street. Nel Vecchio Continente, dove i listini sono nel complesso deboli, ci si interroga sulle prossime mosse della Bce e sul possibile rallentamento nei piani di acquisto di titoli, in linea con la Fed, mentre Wall Street continua a muoversi sui massimi dopo aver preso atto del calo della fiducia dei consumatori ad agosto a causa della variante Delta.

In tema covid a Piazza Affari viene premiata Diasorin (+1,23%) per i suoi test smpre attuali. Bene nel complesso le banche a partire da Bper (+1,54%), malgrado l’allargamento delo spread oltre 109 punti, seguita da Intesa (+1,2%) e Unicredit (+0,65%) sempre impegnato nella data room per Mps (+0,27%). Pesante invece Fineco (-2,35%) che ha ricevuto da Bankitalia indicazioni sul requisito minimo dei fondi propri e delle passività ammissibili (Mrel) da rispettare a partire dal 2024.
Debole poi il comparto auto con Cnh (-1,51%) e Pirelli (-1,44%) maglia nera.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis:Fim; mancano semiconduttori, Melfi riapre il 13/9
Da calendario era prevista per il 6 settembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
POTENZA
31 agosto 2021
18:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oggi la direzione aziendale di Stellantis “ha comunicato che la produzione nello stabilimento di Melfi (Potenza) riprenderà il 13 settembre e non il 6 come da calendario”.
Lo ha reso noto la Fim Cisl Basilicata specificando che “l’azienda ha confermato alle organizzazioni sindacali che il ritardo è giustificato dalla mancanza di semiconduttori sui mercati internazionali.
Stellantis ha anche specificato che la produzione prevista per settembre, compresa quella dell’avvio impianti di questi giorni, sarà di circa ottomila vetture con 5/6 giorni lavorativi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mps, Amco entra in data room su crediti deteriorati
Accesso a Mediocredito Centrale su una selezione di sportelli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 agosto 2021
20:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mps ha aperto una data room “focalizzata sui crediti deteriorati e crediti classificati come Stage 2, cui ha avuto accesso AMCO”.
Lo rende nota la banca che segnala inoltre che “proseguono le attività di due diligence da parte di UniCredit supportate dalla data room dedicata, costantemente aggiornata, e dalle interlocuzioni nel contesto di management meetings”.
Inoltre Mps “ha consentito l’accesso ad una partizione della data room a Mediocredito Centrale con informazioni relative ad una selezione di sportelli bancari”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in aumento (+0,40%)
Nikkei ai massimi in un mese e mezzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
01 settembre 2021
02:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia gli scambi in positivo con l’indice di riferimento ai massimi da sei settimane, sostenuta dalla svalutazione dello yen, e malgrado la chiusura mista degli indici azionari statunitensi, con gli investitori che attendono indicazioni dal mercato del lavoro Usa.
Il Nikkei avanza dello 0,40% a quota 28,200,67, aggiungendo 111 punti.
Sul mercato valutario lo yen si deprezza sul dollaro a 110,10, e poco sopra a 130 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Shanghai apre a -0,07%, Shenzhen a +0,08%
I mercati cinesi aprono la seduta poco mossi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
01 settembre 2021
03:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse cinesi aprono la seduta poco mosse: l’indice Composite di Shanghai cede nelle prime battute lo 0,07%, scivolando a 3.543,87 punti, mentre quello di Shenzhen sale dello 0,08%, a quota 2.431,72.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Hong Kong negativa, apre a -0,66%
L’indice Hang Seng a 25.708,30 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
01 settembre 2021
03:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Hong Kong apre la seduta iin territorio negativo: nei primi minuti di contrattazione, l’indice Hang Seng cede lo 0,66%, attestandosi a 25.708,30 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: prezzo sale in attesa Opec+, Wti sopra 69 dollari
In rialzo anche il Brent a 72,25 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del petrolio sale questa mattina in attesa della riunione oggi a Vienna dei rappresentanti dei Paesi dell’Opec+, Russia compresa.
L’organizzazione dovrebbe ratificare un aumento della produzione a partire da ottobre, convinta che – con la ripresa – il mercato sarà in grado di assorbire le nuove quantità di greggio.
Il Wti sale dello 0,9% portandosi a 69,12 dollari al barile. Stessa percentuale di rialzo per il Brent, quotato a Londra 72,25 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in calo sotto 1,18 dollari in avvio di giornata
Quotazioni poco mosse rispetto allo yen a 130,01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in calo questa mattina. La moneta unica scende sotto quota 1,18 dollari a 1,1797 in ribasso dello 0,1%.
Ribasso quasi impercettibile nei confronti dello yen a 130,01 (-0,06%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo spot sale a 1.815,7 dollari l’oncia
Guadagno di oltre 2 dollari, pari a +0,12%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
08:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo spot dell’oro con sale questa mattina di oltre due dollari l’oncia a 1.815,71. Il rialzo è pari allo 0,12%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund in lieve ribasso a 108,6 punti base
Rendimento del decennale italiano allo 0,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
08:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund è in lieve ribasso questa mattina. Il differenziale, salito ieri sopra i 109 punti, è oggi a 108,6 punti base.
Il rendimento del decennale italiano è pari allo 0,70%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia in crescita con Giappone e tecnologici in Cina
Attesi indici Ism in Usa e Omi dell’Eurozona
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
08:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse asiatiche in rialzo per la quarta seduta consecutiva, sostenute soprattutto dai tecnologici cinesi, e bene i mercati anche tra Singapore e Giappone. Non sembra dunque avere influito il primo calo che viene registrato dall’aprile del 2020 dell’indice Pmi manifatturiero Caixin in Cina.
I rialzi in Giappone per il Nikkei sono dell’1,29% e per il Topix del’1%. A contrattazioni ancora aperte in Cina Shanghai fa segnare un +0,8%, Hong Kong +0,7%. In Corea bene soprattutto il Kosdaq (+0,7%), ma anche il Kospi (+0,2%). In calo l’Australia (-0,1%) e l’India (-0,2%).
Tra gli eventi attesi c’è la riunione dell’Opec+, che dovrà decidere se modificare o confermare l’incremento mensile di 400.000 barili al giorno. In calendario inoltre la diffusione di una serie di dati macroeconomici, tra cui l’indice Ism manifatturiero di agosto dagli Usa, il Pmi manifatturiero di agosto in Eurozona, Francia, Germania, Spagna e Italia, con quest’ultima che avrà anche il dato sul tasso di disoccupazione di luglio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,6%)
Il Ftse Mib a 26.181 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 settembre 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib guadagna lo 0,66% a 26.181 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa apre positiva
Parigi (+0,8%), Francoforte e Londra (+0,7%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
09:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura positiva per le principali Borse europee. La migliore è Madrid (+1,25%) a 8.957 punti nei primi minuti di contrattazione, seguita da Parigi (+0,84%) a 6.736 punti, Francoforte (+0,78%) a 15.958 punti e Londra (+0,75%) a 7.173 punti nei primi minuti dall’apertura.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano migliora (+1,2%) con banche e industria
In forma i petroliferi e le auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
10:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliora Piazza Affari (+1,2%), con banche, utility e industria, mentre il Pmi manifatturiero segna una crescita ad agosto, con il listino principale quasi interamente in positivo. Corre Leonardo (+3%), sale Stm (+1,6%).

Vanno bene Enel (+2%), Italgas (+18%) e Terna (+1,7%). Tra le banche, con lo spread Btp-Bund a 108,4 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,71%, in forma soprattutto Unicredit (+1,7), Banco Bpm (+1,4%) e Intesa (+1,2%), positive anche Bper (+0,9%) e Mps (+0,5%). Tra quelle d’affari perde qualcosa Banca Generali (-0,3%). Per le auto sale Stellantis (+0,7%).
Petroliferi ottimisti, a iniziare da Eni (+1,1%), per proseguire con l’impiantistica di Tenaris (+1,1%) e con Saipem (+0,3%), mentre il greggio sale (Wti +0,9%) in attesa della riunione dell’Opec+.
Fuori dal listino principale rally di Eems (+12,2%), bene Bialetti (+4,9%), Gvs (+4,5%), annunciata un’acquisizione negli Usa, e Giglio (+3,3%), chiuso un accordo in Polonia. Male Piteco (-2,5%) e Toscana Aeroporti (-2,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Autogrill: aprirà 6 nuovi punti vendita all’Aeroporto di Bali
Ricavi attesi 34 milioni di euro per 6 anni di concessione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
10:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Autogrill aprirà 6 nuovi punti vendita nell’aeroporto internazionale di Bali (Indonesia). Lo annuncia il Gruppo spiegando che il contratto è stato siglato dalla propria controllata HmsHost International, che lo scorso mese di maggio si era aggiudicata la concessione per l’apertura di 5 locali.
I ricavi stimati per la nuova operazione superano i 34 milioni di euro per 6 anni. Tra le insegne coinvolte ci sono Pizza Hut, The Coffee Club e High Tide Bar. L’aeroporto di Bali supera i 25 milioni di passeggeri e nella sua categoria è stato riconosciuto dall’Airports Council International come “il migliore aeroporto dell’area Asia-Pacifico’ sia per il servizio ai clienti sia per le infrastrutture e le attività presenti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La disoccupazione a luglio cala al 9,3%, per i giovani al 27,7%
Istat: a luglio -23mila occupati ma +440mila su anno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
11:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A luglio si registra, rispetto a giugno, una diminuzione nel numero di occupati di 23 mila unità (-0,1%). Il tasso di occupazione risulta stabile al 58,4%.
Ma nel confronto annuo, a seguito della ripresa dell’occupazione tra febbraio e giugno, il numero di occupati è superiore del 2,0% (+440mila). Lo indica l’Istat. “Nonostante si registri un contenuto calo del numero di occupati e una stabilità del tasso di occupazione – commenta – la forte crescita registrata nei precedenti cinque mesi ha determinato un saldo rispetto a gennaio 2021 di 550 mila occupati in più”. Tuttavia dal pre-Covid i è inferiore di oltre 260 mila unità.
Il tasso di disoccupazione a luglio scende al 9,3% (-0,1 punti rispetto a giugno) e tra i giovani al 27,7% (-1,6 punti). Lo comunica l’Istat, diffondendo i dati mensili provvisori su occupati e disoccupati. La diminuzione del numero di persone in cerca di lavoro risulta pari a -29mila unità (-1,2%) rispetto a giugno e si concentra prevalentemente tra gli uomini e i giovani di 15-24 anni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rialzo con banche, lusso e utility
Indici Pmi di agosto in calo, non in Italia. Bene i petroliferi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
10:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono in rialzo le principali Borse europee nella prima seduta di settembre, con i future Usa positivi, da dove è atteso l’indice Ism manifatturiero di agosto, uno degli indicatori che secondo gli analisti potrebbero contribuire a determinare quanto veloce sarà la ripresa dalla crisi da Covid 19, quindi quanto in fretta la Fed arretrerà sugli aiuti. Diffusi il Pmi manifatturiero in Italia di agosto, che sale, mentre cala in Francia e in Germania ed è in lieve calo anche nell’Eurozona nel suo complesso.
Sullo sfondo restano i timori per la diffusione della variante Delta e le tensioni per la situazione in Afghanistan. Calmo l’oro (-0,1%9 a 1.809 dollari al barile. Tra le materie prime tonfo del minerale di ferro (-6,1%) a 778 dollari alla tonnellata. Tra le Piazze europee la migliore resta Madrid (+1,8%), seguita da Parigi (+1,2%) e Londra (+0,8%). In linea Milano (+1,3%), con lo spread Btp-Bund a 108,2 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,71%.
L’indice d’area, Stoxx 600, guadagna lo 0,85%, sostenuto soprattutto da utility, come Edp (+4,3%) e Red Electrica +2,8%), e beni voluttuari: corrono le vendite al dettaglio di abbigliamento, con ad esempio H&M (+3,2%), molto bene il lusso, a partire da Pandora (+4,3%), Kering (+2,5%), Christian Dior (+2,3%) e Lvmh (+2,2%), mentre il suo vertice, Bernard Arnault, ha lasciato definitivamente Carrefour con la finanziaria Agache.
Salgono le auto, con in testa Daimler e Ferrari (+0,9% entrambe).
Bene i petroliferi, cominciando da Galp (+1,8%) e Neste (+1,6%), col greggio in rialzo (wti +0,8%), in attesa della riunione dell’Opec plus, che dovrà decidere se modificare o confermare l’incremento mensile di 400.000 barili al giorno.
De%)cisi guadagni per le banche, da Bnp Paribas (+2,2%) a Commerzbank (+2,9%). Tra i farmaceutici, quasi tutti positivi, il meglio è Bayer (+2%). Nell’industria spiccano le costruzioni, da Ferrovial (+3,5%) a Vinci (+2,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavoro: Istat, a luglio -23mila occupati ma +440mila su anno
Tasso di disoccupazione cala al 9,3%, tra i giovani al 27,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
10:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A luglio si registra, rispetto al mese precedente, una diminuzione nel numero di occupati di 23 mila unità (-0,1%). Il tasso di occupazione risulta stabile al 58,4%.
Ma nel confronto annuo, a seguito della ripresa dell’occupazione tegistrata tra febbraio e giugno, il numero di occupati è superiore del 2,0% (+440 mila). Lo indica l’Istat.
“Nonostante si registri un contenuto calo del numero di occupati e una stabilità del tasso di occupazione – commenta l’Istituto – la forte crescita registrata nei precedenti cinque mesi ha determinato un saldo rispetto a gennaio 2021 di 550 mila occupati in più”. Tuttavia dai livelli pre-Covid (febbraio 2020) il numero resta inferiore di oltre 260 mila unità. Il tasso di disoccupazione a luglio scende al 9,3% (-0,1 punti rispetto a giugno) e tra i giovani al 27,7% (-1,6 punti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Terzo Valico: Webuild, attiva nuova tratta a Rivalta Scrivia
Potenziato lo scalo, riapre il traffico merci da Novi e Pozzolo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
11:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Attivato il nuovo tratto di linea ferroviaria a Rivalta Scrivia nell’ambito del Terzo Valico dei Giovi – Nodo di Genova, realizzato dal general contractor guidato da Webuild per conto di Rete ferroviaria italiana, col supporto di Italferr (gruppo Fs Italiane). I lavori del Terzo Valico hanno raggiunto così un avanzamento progressivo del 55% circa.
Torna quindi a essere operativa la tratta ferroviaria Novi Ligure – Pozzolo Formigaro – Rivalta Scrivia, grazie alla conclusione dei lavori infrastrutturali e tecnologici tra Pozzolo Formigaro e Rivalta e ai nuovi impianti tecnologici di circolazione di Rivalta e Novi.
Con la realizzazione di complessivi 8 chilometri di nuovi binari di linea e di stazione, è nuovamente possibile l’accesso allo scalo merci di Rivalta da Novi, utilizzando il tracciato del futuro Terzo Valico dei Giovi. Sono stati inoltre realizzati e attivati sistemi informatici di ultima generazione per la gestione e controllo della circolazione ferroviaria nelle due stazioni. Potenziate le infrastrutture dello scalo merci di Rivalta, con due nuovi binari da 750 metri e nuovi innesti dei binari all’interporto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Al via 140 milioni di contributi per discoteche, palestre, parchi
Giorgetti, doveroso. Bonus anche per impianti di risalita e catering
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
11:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Arrivano 140 milioni di euro di contributi a fondo perduto per sostenere le attività rimaste chiuse per legge in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid.
Il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, ha firmato il decreto interministeriale che prevede per discoteche e sale da ballo potranno un bonus fino a 25 mila euro.
Palestre, impianti sportivi, parchi tematici, eventi di teatro, cinema, arte, fiere e cerimonie potranno richiedere contributi fino a 12 mila euro.
“E’ un provvedimento doveroso, promesso alle categorie che sono state costrette a restare chiuse per legge”, sottolinea Giorgetti. “È giusto – aggiunge – che discoteche, palestre e altre realtà in condizioni simili abbiano uno strumento speciale avendo pagato un prezzo più alto a causa dei cambiamenti imposti dalle regole restrittive contro il Covid”.
Il decreto interministeriale, che ora passa alla firma del Mef, definisce l’elenco delle attività che hanno diritto a usufruire del sostengo economico, in quanto rimaste chiuse per un periodo complessivo di almeno cento giorni, nonché i criteri e le modalità per richiedere il contributo per quelle attività economiche.
Guardando ai codici Ateco riportati nel testo, tra le categorie degli aventi diritto compaiono oltre alle sale da ballo, alle palestre e alle piscine, anche gli impianti di risalita in montagna (skilift, seggiovie, funicolari), le aziende di catering, le attività museali e di gestione dei monumenti e, ad esempio, le sale gioco.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: in calo a 107,7 punti
Rendimento del decennale italiano stabile allo 0,70%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
11:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il differenziale tra Btp e Bund è in calo a 107,7 punti, rispetto ai 109,3 della chiusura del giorno precedente. Secondo i dati reperibili sulla piattaforma Bloomberg, dopo avere aperto già in discesa, in mattinata ha toccato un massimo di 109 punti intorno alle 9.15.

Il rendimento del decennale italiano è stabile allo 0,70%, rispetto alla chiusura del giorno prima e nella seduta finora è sceso a un minimo dello 0,69% poco dopo le 9 ed è arrivato a un massimo dello 0,71% alle 9.20.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Engie Italia, Monica Iacono è la nuova ceo
Succede a Damien Térouanne
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
11:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Engie Italia, player dell’energia e servizi con la missione di accelerare la transizione verso un’economia carbon neutral, nomina, dal 1/o settembre 2021, Monica Iacono Chief Executive Officer.
Iacono, 52 anni, dopo la laurea in legge e la specializzazione in Diritto Commerciale, inizia la sua carriera professionale nelle telecomunicazioni.
Nel 2001 entra nel Gruppo Engie e assume ruoli di crescente responsabilità nella gestione dell’intera filiera dell’energia e dei servizi, fino a essere nominata Direttore BtC per l’Italia. Nel 2020 prende in carico anche la responsabilità dell’IT & Digital e in seguito quella del Sourcing Portfolio Management. Dal 2016 è membro del Comitato Direttivo di Engie Italia. Succede come ceo a Damien Térouanne “Ho avuto il privilegio di maturare le mie competenze in un settore oggi in forte evoluzione e di primaria importanza per il sistema economico e sociale e sono quindi onorata di assumere questo ruolo. – ha affermato Monica Iacono – “Noi di Engie siamo un attore di riferimento globale nell’energia a basse emissioni di CO2 e ci impegniamo ogni giorno per raggiungere la carbon neutrality entro il 2045. L’opportunità di guidare in Italia un player che vuole essere leader della transizione energetica e che sviluppa il suo business conciliando la performance economica e un impatto positivo sulle persone e sul pianeta alimenta ulteriormente il mio entusiasmo e rende ancora più stimolante il mio nuovo ruolo. Proseguiremo il nostro percorso strategico, già intrapreso in Italia e nel mondo. Con il Comitato Direttivo e i nostri 3.800 professionisti, siamo pronti per le sfide che ci attendono e per consolidare il nostro ruolo chiave nel mercato nazionale e quale country di riferimento all’interno del Gruppo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fatturato servizi +6,4% nel secondo trimestre, +33,9% annuo
Dall’inizio della crisi ancora -43,2% per alloggi e ristorazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
12:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel secondo trimestre dell’anno l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi cresce del 6,4% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un aumento tendenziale del 33,9%. Lo comunica l’Istat.

L’incremento più forte è per le Attività dei servizi di alloggio e ristorazione (+34,6% sul trimestre e +99,1% sull’anno), che però non recupera tutto ciò che è stato perso dalla crisi. “Il livello complessivo resta inferiore a quello del quarto trimestre 2019 (l’ultimo antecedente la crisi)”, con forti differenze settoriali: dal +11,5% per il commercio all’ingrosso, in questo arco temporale, al -43,2% per le attività di alloggio e ristorazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano frena ma è positiva (+0,6%), tengono le banche
Industria in ordine sparso, bene le utility
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
12:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Frena Piazza Affari verso fine mattinata, ma resta positiva (+0,6%), in una giornata in cui i dati sulla disoccupazione vengono riferiti in calo a luglio, ma ancora in aumento su base annuale. Mese, luglio, in cui aumentano gli inattivi.
In crescita intanto nel secondo trimestre il fatturato dei servizi. A Milano vanno bene la maggioranza delle banche, da Unicredit (+1%) a Banco Bpm (+0,6%) e Intesa (+0,5%), meno Mps e Bper (+0,2%) ed è in calo Fineco (-0,3%), mentre lo spread Btp-Bund risale a 108,5 punti, col rendimento del decennale italiano allo 0,70%. Guadagnano i farmaceutici, in particolare Diasorin (+2,6%). L’industria va in ordine sparso, con rialzi per alcuni titoli, come Leonardo (+2%) e Prysmian (+1,2%), e ribassi per altri, come Buzzi e Interpump (-0,5%). Forti le utility, da Italgas (+1,7%) a Terna (+1,4%).
Sale Enel (+1,4%). Bene Moncler nel lusso (+1,4%).
In rosso le auto, iniziando da Sellantis (-0,7%). Giù Cnh (-0,9%), perde Tim (-0,3%). Tra i petroliferi la peggio va a Saipem (-0,7%), mentre nell’impiantistica è piatta Tenaris (+0,07%), sale Eni (+0,7%). Bene Atlantia (+0,6%), tiene Poste (+0,2%).
Tra i titoli a minore capitalizzazione rally di EEms (+13%), corrono Gvs (+5,4%) con annunciato accordo negli Usa, Bialetti (+4,5%), Uniero (+3,5%) e Giglio (+3%) stretta una partnership in Polonia. In rosso I Grandi viaggi (-2,8%) e Alerion (-2,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa ottimista e future Usa positivi, su le banche
Bene lusso, compagnie aeree e petroliferi, in rosso le auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
13:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Restano ottimiste a metà seduta le principali Borse europee, con Madrid che continua a primeggiare (+1,7%), seguita da Parigi (+1%), Londra (+0,9%) e Francoforte (+0,2%), dopo che in mattinata gli indici Pmi di Eurozona, Francia e Germania sono stati diffusi e risultano in calo, non per l’Italia, con Milano (+0,6%) in linea con le altre Piazze.
Stabile lo spread Btp-Bund, a 108,2 punti, con rendimento del decennale italiano allo 0,71%.
Stabile l’oro (-0,08%) a 1.812 dollari l’oncia.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna poco più dello 0,6%. Bene la maggioranza dei petroliferi, in particolare Neste (+2,3%) e Galp (+1,8%), col greggio che ha ridotto il rialzo (wti +0,3%) a 68,6 dollari al barile, in attesa dell’Opec plus. Guadagnano le banche, con le migliori performance per Dnb (+3%), Bnp Paribas (+2,3%) e Commerzbank (+2,4%). Bene le compagnie aeree, da Wizz Air a easyJet (+1,4%).
Nei beni voluttuari forti le vendite al dettaglio, con esempi come Just Eat (+3,8%) , e per il lusso Pandora (+3,9%), Lvmh (+2,8%) e Richemont (+2,5%). Non altrettanto le auto, tutte in rosso, a partire da Bmw (-0,7%) e Renault (-0,6%).
In netto rialzo le utility, cominciando da Edp (+3,2%) e Veolia (+2,6%). Nell’industria dei materiali patiscono i prodotti chimici, da Koninklijke (-1,7%9 a Novozymes (-1,9%) e il mineralogici e metallurgico, con esempi nel rame come Antofagasta (-2%) e nell’acciaio come Voestalpine (-2,2%).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Bce: Weidmann, non trascurare rischi dell’ inflazione
Presidente Bundesbank, ma politica accomodante resta appropriata
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
14:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Bce “non dovrebbe trascurare i rischi di un’inflazione” in forte crescita anche se “la politica monetaria accomodante resta appropriata” in questa fase. Lo afferma il presidente della Bundesbank Jens Weidmann in un discorso all’indomani dei dati sul balzo dei prezzi in Europa e in Germania e una settimana prima della riunione del consiglio dell’istituto centrale, il 9 settembre.

“Dobbiamo vigilare i rischi” sui prezzi ha aggiunto. “Secondo la mia opinione i rischi di rialzo sono predominanti”. Il programma di acquisti di titoli pubblici e privati della Bce per contrastare la crisi pandemica (Pepp) “deve essere ridotto in maniera graduale, passo a passo e non improvvisamente” una volta che l’emergenza è finita ma vista l’incertezza non possiamo “determinarlo con largo anticipo”. Il banchiere ha quindi aggiunto che “la prima lettera ‘P’ del programma Pepp sta per ‘pandemia’ ” e la sua flessibilità “dovrebbe essere riservata a una situazione straordinaria” come la crisi sanitaria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pirelli: governatore messicano Vallajo in visita a Milano
Incontra ceo Tronchetti, sul tavolo ampliamento produzione Silao
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 settembre 2021
15:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Diego Sinhue Rodrìguez Vallejo, Governatore dello stato messicano del Guanajuato in cui ha sede uno dei poli industriali tecnologicamente più avanzati di Pirelli, è in Italia e ha visitato l’headquarter dell’azienda a Milano. Ricevuto da Marco Tronchetti Provera, Executive Vice Chairman e Ceo di Pirelli, e dal top management dell’azienda, il Governatore ha visitato il centro di Ricerca & Sviluppo e la Fondazione Pirelli.
Alla visita hanno preso parte Luigi De Chiara, Ambasciatore d’Italia in Messico e Carlos Garcia De Alba, Ambasciatore del Messico in Italia.
Tra i temi trattati durante l’incontro, anche quello relativo al progetto, recentemente approvato dalla società e in linea con quanto previsto dal piano industriale, per 36 milioni di dollari che, una volta ultimato, porterà a 7,2 milioni di pneumatici annui la capacità produttiva dello stabilimento di Silao, la città del Guanajuato dove sorge lo stabilimento Pirelli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pirelli: governatore messicano Vallajo in visita a Milano (2)
Incontra ceo Tronchetti, sul tavolo ampliamento produzione Silao
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 settembre 2021
15:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inaugurato nel 2012, lo stabilimento Pirelli ha sede a Silao nello stato di Guanajuato, uno dei maggiori centri logistici del Paese e tra i punti di riferimento economico e tecnologico di tutto il Messico. Con una capacità produttiva attuale destinata al mercato locale e del Nord e Centro America di oltre 6,6 milioni di pezzi l’anno di pneumatici High Performance e Ultra High Performance per auto Premium e Prestige nonché veicoli elettrici, lo stabilimento impiega oggi oltre 2.700 dipendenti.
La fabbrica si caratterizza anche per una produzione dagli elevati standard di “eco safety performance”, legati allo sviluppo di tecnologie per la riduzione dei consumi idrici ed energetici e il riciclo degli scarti di lavorazione.
In linea con il suo impegno globale nella sostenibilità e nello sviluppo dei rapporti con le comunità dove opera, Pirelli utilizza energie rinnovabili e, oltre a essere sponsor dell’International sustainability forum di Guanajuato, è impegnata in un progetto di riforestazione nello Stato, che comprende oltre 40 ettari di terreno, e promuove diversi progetti di sicurezza stradale e di recupero dei pneumatici fuori uso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: Lagarde, usciamo da pandemia con economia in ripresa
Covid non ha fatto danni su disoccupazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
15:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo emergendo dalla pandemia con le economie che sono state stabilizzate” e in ripresa. Lo afferma la presidente della Bce Christine Lagarde in un’intervista con il Time diffusa dalla banca centrale, “Quando si guarda ai livelli di disoccupazione nelle economie avanzate la pandemia non ha lasciato molti danni.
E se si vede il livello del Pil, torneremo a quello di prima della pandemia alla fine dell’anno”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: sindacati, richiesta Cigs fino al 2025
Lavoratori chiedono garanzie per tutto il periodo del piano Ita
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
15:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cassa integrazione straordinaria per i lavoratori di Alitalia che non rientreranno in Ita fino al 2025, ossia una durata “commisurata” alle prospettive del piano della newco. Questa la richiesta dei sindacati al Ministero del Lavoro nell’incontro di oggi, secondo quanto si apprende.
Per i sindacati la richiesta formale di Alitalia in a.s per un anno di cigs è infatti “troppo poco” perché i lavoratori non assunti da Ita rischiano di rimanere senza tutele.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce, Lagarde: ‘Usciamo dalla pandemia con l’economia in ripresa’
‘Avanti sui vaccini e aiuti mirati a settori’ dice il presidente. Weidmann: ‘Non trascurare i rischi dell’ inflazione’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
15:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo emergendo dalla pandemia con le economie che sono state stabilizzate” e in ripresa. Lo afferma la presidente della Bce Christine Lagarde in un’intervista con il Time diffusa dalla banca centrale, “Quando si guarda ai livelli di disoccupazione nelle economie avanzate la pandemia non ha lasciato molti danni. E se si vede il livello del Pil, torneremo a quello di prima della pandemia alla fine dell’anno”.  Avanti con le vaccinazioni “per tutto il mondo” e basta “con il supporto massiccio” ma aiuti più mirati a “quei settori che sono stati duramente colpiti”.
E’ quanto auspica la presidente della Bce Christine e Lagarde in un’intervista al Time secondo cui ora governi e autorità politiche “devono essere più chirurgici”.
Il presidente della Bundesbank Jan Weidmann sottolinea che la Bce “non dovrebbe trascurare i rischi di un’inflazione” in forte crescita anche se “la politica monetaria accomodante resta appropriata” in questa fase. Le parole di Weidmann all’indomani dei dati sul balzo dei prezzi in Europa e in Germania e una settimana prima della riunione del consiglio dell’istituto centrale, il 9 settembre. “Dobbiamo vigilare i rischi” sui prezzi ha aggiunto. “Secondo la mia opinione i rischi di rialzo sono predominanti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:aeroporto Fvg recupera 80% traffico estivo con turismo
Consalvo, bene Green pass. Presto biglietti solo a possessori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
01 settembre 2021
15:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il turismo ha movimentato l’attività aeroportuale dello scalo del Fvg, il Trieste Airport di Ronchi dei Legionari (Gorizia), grazie soprattutto “alla componente domestica”. Lo ha riferito l’a.d.
dello scalo, Marco Consalvo, specificando che “rispetto al 2019, nei mesi di luglio e agosto abbiamo recuperato l’80 per cento del traffico”. In particolare, “nell’ultima settimana di agosto abbiamo registrato un aumento del 33 per cento rispetto al 2019”. Diversa la situazione dei voli internazionali, comparto in cui, anche per i disagi del viaggiare all’estero, l’attività nei due mesi considerati si è fermata a -50 per cento su due anni fa.
Consalvo ha detto di essere “estremamente favorevole al Green pass” anticipando che nella seconda metà di settembre “caleranno drasticamente gli spostamenti per turismo e il Green pass consentirà di volare con meno preoccupazione”. L’a.d. è anche convinto che “presto le compagnie aeree chiederanno il Green pass nella fase di acquisto del biglietto. Per coloro che non ne sono in possesso il biglietto non verrà emesso”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mediaset: bene in Borsa (+3%), conti a metà mese
Mediobanca vede secondo trimestre molto positivo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 settembre 2021
16:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un periodo piuttosto calmo, ottima seduta in Piazza Affari per Mediaset: il titolo del Biscione sale di oltre il 3% a 2,72 euro, ai massimi da fine luglio. Forti come ieri gli scambi: al momento sono pari a 1,8 milioni di ‘pezzi’ passati di mano, contro i quasi tre milioni della vigilia.

Il Cda del gruppo televisivo rilascerà il 15 settembre i conti del primo semestre, con gli analisti di Mediobanca securities che prevedono un fatturato di 514 milioni nel solo secondo trimestre (+51% rispetto allo stesso periodo del 2020), con le vendite pubblicitarie in aumento del 66% a 452 milioni.
Il report stima nel trimestre un utile operativo di 70 milioni contro il ‘rosso’ di 37 milioni del medesimo periodo dell’anno scorso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: perde l’1,27% a New York con calo scorte Usa
A 67,64 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 settembre 2021
17:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio cala a New York dopo la flessione più forte delle attese delle scorte americane di greggio. Le quotazioni perdono l’1,27% a 67,64 dollari al barile.
le scorte sono scese di 7,2 milioni a 425,4 milioni. Gli analisti prevedevano un calo di 2,8 milioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Opec+ conferma piano aumento graduale produzione
Ratificato incremento 400.000 barili al giorno a ottobre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
18:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Opec e i suoi alleati hanno deciso di attenersi al piano esistente per un graduale aumento mensile della produzione di petrolio dopo una breve riunione in videoconferenza. I ministri hanno ratificato l’aumento dell’offerta di 400.000 barili al giorno previsto per ottobre, hanno detto i delegati di Opec+, secondo quanto scrive Bloomberg.

Il gruppo dei produttori di petrolio ha impiegato meno di un’ora per raggiungere un accordo: è stata una delle riunioni più veloci nella memoria recente dell’organizzazione in netto contrasto con i lunghi negoziati visti nei precedenti colloqui del cartello a luglio. Con i prezzi del greggio in gran parte recuperati dal crollo di metà agosto e le prospettive di fornitura relativamente stringenti per il resto dell’anno, il gruppo ha poche ragioni per cambiare il programma già tracciato di graduali aumenti mensili dell’offerta. L’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e gli alleati, tra cui la Russia, si preparano quindi a ritirare i tagli alla produzione senza precedenti attuati nel pieno della crisi del Covid l’anno scorso. Circa il 45% dell’offerta inattiva è già stata ripristinata e a luglio l’Opec+ ha definito un piano per ripristinare gradualmente il resto fino a settembre 2022.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Opec e i suoi alleati hanno deciso di attenersi al piano esistente per un graduale aumento mensile della produzione di petrolio dopo una breve riunione in videoconferenza. I ministri hanno ratificato l’aumento dell’offerta di 400.000 barili al giorno previsto per ottobre, hanno detto i delegati di Opec+, secondo quanto scrive Bloomberg.

Il gruppo dei produttori di petrolio ha impiegato meno di un’ora per raggiungere un accordo: è stata una delle riunioni più veloci nella memoria recente dell’organizzazione in netto contrasto con i lunghi negoziati visti nei precedenti colloqui del cartello a luglio. Con i prezzi del greggio in gran parte recuperati dal crollo di metà agosto e le prospettive di fornitura relativamente stringenti per il resto dell’anno, il gruppo ha poche ragioni per cambiare il programma già tracciato di graduali aumenti mensili dell’offerta. L’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e gli alleati, tra cui la Russia, si preparano quindi a ritirare i tagli alla produzione senza precedenti attuati nel pieno della crisi del Covid l’anno scorso. Circa il 45% dell’offerta inattiva è già stata ripristinata e a luglio l’Opec+ ha definito un piano per ripristinare gradualmente il resto fino a settembre 2022.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,66%)
Nella prima seduta del mese di settembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 settembre 2021
17:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari termina in rialzo la prima seduta del mese. L’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,66% a 26.181 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa termina positiva, piatta Francoforte
Parigi +1,18%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
18:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee terminano col segno più ad eccezione di Francoforte che chiude nel finale poco sotto la parità (-0,07%) dopo aver tenuto nel corso della seduta anche di fronte al calo dell’indice Pmi manifatturiero ad agosto, che non ha invece impensierito Parigi (+1,18%). Londra ha segnato un aumento dello 0,42%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: chiude in calo a 106,5 punti
Rendimento decennale italiano sceso a 0,68%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
18:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread fra il Btp e Bund tedesco termina in calo a 106,5 punti base. Il rendimento del decennale italiano, nella piattaforma di Bloomberg, si attesta allo 0,68 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano positiva, brilla Diasorin, cala Saipem non Eni
Petroliferi poco mossi da decisione senza sorprese dell’Opec+
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 settembre 2021
18:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La prima seduta del mese di settembre, al giro di boa della settimana, garantisce a Milano un buon recupero (Ftse Mib +0,66%), sostenuto in primis dall’ indice Pmi manifatturiero in aumento ad agosto. Sulla stessa linea, nel complesso positiva, si sono mossi i listini europei e quelli americani, in particolare dai tecnologici del Nasdaq mentre il Dow Jones ondeggia sulla parità, in ogni caso poco impressionati dai dati macro diffusi in giornata negli Usa, a partire dal sondaggio Adp sui nuovi posti di lavoro creati nel settore privato al di sotto delle attese, con gli investitori che attendono piuttosto i dati sull’occupazione di venerdì.

A Piazza Affari ha brillato ancora Diasorin (+2,72%) aiutata dal covid che non molla, Terna (+2,27%), Leonardo (+2,26%) e Campari (+1,92%), quest’ultima in una buona giornata per i titoli retail nel Vecchio Continente. Segno meno invece per Interpump (-1,33%) e Saipem (-1%) ma non per Eni (+0,40%) con il petrolio che ha confermato la sua debolezza (Wti -1% a 67,7 dollari e Brent -0,81% a 71 dollari al barile) dopo la decisione dell’Opec+ di confermare il piano già tracciato di graduale aumento della produzione.

Economia tutte le notizie! Sono tutte in tempo reale e sempre dettagliate approfondite ed aggiornate! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 13 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:46 DI VENERDÌ 27 AGOSTO 2021

ALLE 23:53 DI DOMENICA 29 AGOSTO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano piatta, con Europa guarda a segnali dalla Fed
Attese indicazioni su ipotesi di riduzione stimoli all’economia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
09:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza dell’ultima seduta della settimana in ‘surplace’ per le Borse europee, con Milano che sale dello 0,1% nell’indice Ftse Mib dopo un avvio in marginale ribasso. Con i primi scambi, restano piatte anche tutte le altre Borse europee, in attesa del discorso del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che potrebbe dare segnali sui piani della Fed nella riduzione delle misure di stimolo all’economia e soprattutto sull’avvio del taglio negli acquisti di titoli.

Con lo spread tra Btp e Bund che oscilla attorno a quota 107 punti base, nel paniere principale di Piazza Affari qualche acquisto su Banco Bpm e Fineco (+0,9%), piatta Unicredit, fiacca A2a che cede lo 0,5%.
Tra i titoli a minore capitalizzazione, si muovono poco sopra la parità Mps e Carige, mentre è in rialzo dell’1% piuttosto mossa Cucinelli dopo i conti resi noti ieri a mercati chiusi. Forte la Juventus, che sale del 3% puntando quota 0,8 euro con le ipotesi di un addio a breve di Cristiano Ronaldo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat:dopo 8 mesi aumento cala fiducia consumatori e imprese
Ad agosto lieve ribasso dell’indice, resta comunque alto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
10:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ad agosto 2021 si stima una diminuzione sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 116,6 a 116,2) sia dell’indice composito1 del clima di fiducia delle imprese (da 115,9 a 114,2). Lo rileva l’Istat sottolineando che la riduzione arriva dopo 8 mesi di aumento della fiducia.

“Dopo 8 mesi consecutivi di aumento, si legge, l’indice di fiducia delle imprese registra un calo di 1,7 punti percentuali, rimanendo comunque su livelli storicamente elevati. A determinare il calo dell’indice contribuiscono principalmente il settore manifatturiero e quello delle costruzioni, nonché i servizi di mercato”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano piatta, con Europa guarda a segnali dalla Fed
Attese indicazioni su ipotesi di riduzione stimoli all’economia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
10:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza dell’ultima seduta della settimana in ‘surplace’ per le Borse europee, con Milano che sale dello 0,1% nell’indice Ftse Mib dopo un avvio in marginale ribasso. Con i primi scambi, restano piatte anche tutte le altre Borse europee, in attesa del discorso del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che potrebbe dare segnali sui piani della Fed nella riduzione delle misure di stimolo all’economia e soprattutto sull’avvio del taglio negli acquisti di titoli.

Con lo spread tra Btp e Bund che oscilla attorno a quota 107 punti base, nel paniere principale di Piazza Affari qualche acquisto su Banco Bpm e Fineco (+0,9%), piatta Unicredit, fiacca A2a che cede lo 0,5%.
Tra i titoli a minore capitalizzazione, si muovono poco sopra la parità Mps e Carige, mentre è in rialzo dell’1% piuttosto mossa Cucinelli dopo i conti resi noti ieri a mercati chiusi. Forte la Juventus, che sale del 3% puntando quota 0,8 euro con le ipotesi di un addio a breve di Cristiano Ronaldo.   JUVENTUS   CALCIO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Istat: dopo 8 mesi di aumento cala la fiducia di consumatori e imprese
Ad agosto lieve ribasso dell’indice, resta comunque alto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
11:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ad agosto 2021 si stima una diminuzione sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 116,6 a 116,2) sia dell’indice composito1 del clima di fiducia delle imprese (da 115,9 a 114,2). Lo rileva l’Istat sottolineando che la riduzione arriva dopo 8 mesi di aumento della fiducia.

“Dopo 8 mesi consecutivi di aumento, si legge, l’indice di fiducia delle imprese registra un calo di 1,7 punti percentuali, rimanendo comunque su livelli storicamente elevati. A determinare il calo dell’indice contribuiscono principalmente il settore manifatturiero e quello delle costruzioni, nonché i servizi di mercato”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: si torna in cassa, il 31/8 rata rottamazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ag. Riscossione, è quella scaduta a maggio 2020
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
14:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prossimo 31 agosto scade il termine per il pagamento della rata della “rottamazione-ter” originariamente prevista per maggio 2020. Il termine per il versamento è fissato dal decreto Sostegni-bis che ha concesso ai contribuenti la facoltà di effettuare i pagamenti delle rate scadute lo scorso anno ripartendoli nei mesi di luglio, agosto, settembre e ottobre 2021 e mantenere così i benefici previsti dalla definizione agevolata.
Si prevede inoltre che il pagamento delle rate in scadenza nel 2021 sia invece effettuato integralmente entro il prossimo 30 novembre. Lo ricorda l’Agenzia delle Entrate-Riscossione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Finiti i bonus per le auto elettriche, nodo rifinanziamento
Ma prosegue lavoro responsabile su transizione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
18:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono finiti gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche e le ibride plug-in. E al momento – secondo quanto si apprende – non è previsto un rifinanziamento.
In base al portale ad hoc del Mise restano a disposizione invece i fondi per i veicoli a benzina e diesel a basse emissioni di CO2. In sostanza comprare oggi un’auto elettrica usufruendo degli incentivi non è possibile. Prosegue però – spiegano fonti qualificate – un “lavoro responsabile sulla transizione ecologica” in una logica di equilibrio tra “tutela dell’industria e ricadute sociali”.
L’impatto della fine degli eco-incentivi per auto elettriche e ibride plug-in potrebbe arrivare fino a 40mila immatricolazioni mancate. Così Francesco Naso, segretario generale Motus-E, associazione che raggruppa tutti gli stakeholder della mobilità elettrica. “Possiamo perdere 20-25mila di veicoli di immatricolato elettrico e altri 15mila di ibride plug-in – spiega Naso – il rischio arriva quindi a un totale di 40mila veicoli. C’è incertezza sul 2022, legata sia alla mancanza degli incentivi che ai problemi con le materie prime e i chip per l’industria; il rischio è che il mercato italiano possa non essere più appetibile”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cina verso divieto Ipo tecnologiche negli Usa
Quando mole dati gestiti sia potenziale rischio per la sicurezza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
27 agosto 2021
14:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina si avvia a vietare le Ipo negli Usa per le aziende tecnologiche la cui mole di dati rappresenti potenziali rischi per la sicurezza a causa della quotazione fuori dai confini nazionali. Il divieto dovrebbe essere imposto anche alle società coinvolte in questioni ideologiche, ha riportato il Wal Street Journal citando alcune fonti vicine al dossier.
Si tratta di una mossa che probabilmente contrasterà le ambizioni delle aziende tecnologiche del Paese di quotarsi in altri mercati internazionali, oltre che a mettere nel mirino la pratica delle Ipo effettuate tramite le unità costituite all’estero.   QUI TUTTE LE ULTIMISSIME DAL MONDO DELLA TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ed ancora a proposito di Tecnologia:

Cloud: Wiz scopre falla e Microsoft corre ai ripari
Tra i clienti a rischio anche big come Coca Cola ed ExxonMobile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
15:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli hacker non sono tutti cattivi, tra quelli buoni ci sono i ‘maghi’ della Wiz (da ‘wizard’ appunto) , una startup nata sotto l’ombrello di Microsoft che si dedica a scovare le falle nei sistemi cloud. Grazie a loro Microsoft ha potuto allertare i clienti di Cosmos, il database di punta del sistema Azure a cui si appoggiano anche big come Cocacola, Exxon-Mobil e Citrix, di una falla nel sistema e li ha sollecitati a cambiare le ‘chiavi di accesso’ per evitare intrusioni.
Microsoft, secondo indiscrezioni di stampa,avrebbe ricompensato i ‘maghi’ del Cloud con 40mila dollari.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Juventus positiva in Borsa (+2%) con addio Ronaldo
Forti scambi: 12 milioni di azioni contro i 2,2 milioni di ieri
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
15:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta in rialzo per la Juventus in Piazza Affari nella giornata che dovrebbe segnare l’addio di Cristiano Ronaldo: il titolo della società bianconera, piuttosto mosso, sale del 2% a 0,79 euro, dopo aver toccato un massimo di giornata oltre quota 0,8.
Forti gli scambi: in una seduta molto sottile per ora per la Borsa di Milano, sono passate di mano 12 milioni di azioni, contro i 2,2 milioni della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cerved: corrispettivo per Opa alzato a 10,2 euro
Periodo di adesione prorogato al 9 settembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
15:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato incrementato da 9,5 a 10,2 euro per azione il corrispettivo proposto per l’Offerta pubblica di acquisto volontaria sulla totalità delle azioni ordinarie di Cerved Group promossa da Castor Bidco. Lo rende noto un comunicato dell’offerente nel quale si specifica che, tra l’altro, il periodo di adesione all’Opa è stato prorogato al 9 settembre.

Bidco sottolinea che con l’incremento annunciato oggi il corrispettivo dell’offerta incorpora un premio pari al 44,9% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni allo scorso venerdì 5 marzo, ultima seduta di Borsa prima dell’annuncio avvenuto il lunedì successivo. Il premio sale al 53,6% se si considerala media dei prezzi ufficiali delle azioni nei 12 mesi precedenti l’annuncio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Powell, appropriato ridurre acquisti di asset quest’anno
Non segnala aumento tassi. L’inflazione tornerà al 2%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
16:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ appropriato avviare il processo di riduzione degli acquisti di asset quest’anno”. Lo ha affermato il presidente della Fed, Jerome Powell, a Jackson Hole aggiungendo che tuttavia “non è un segnale diretto di un vicino aumento dei tassi di interesse”.
A proposito della pandemia, Powell ha rilevato che “resta una minaccia alla crescita e la variante Delta crea rischi di breve termine”.
Il presidente della Federal reserve ha spiegato che l’economia americana ha compiuto “chiari progressi” ma restano “debolezze” nel mercato del lavoro: in questo contesto una mossa inopportuna e intempestiva della politica monetaria potrebbe rallentare l’attività economica”. Powell ha poi ribadito come il balzo dei prezzi è temporaneo e che l’inflazione tornerà al target del 2%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa si rasserena, Milano +0,3%
Londra +0,17%, Francoforte +0,19%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
16:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le parole del presidente della Fed, Jerome Powell, rasserenano i mercati. In Europa Londra e Francoforte si consolidano in rialzo rispettivamente dello 0,17 e 0,19%, Parigi e Madrid azzerano le perdite e Milano si rafforza in progresso dello 0,34 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Powell, appropriato ridurre acquisti di asset quest’anno
Non segnala aumento tassi. L’inflazione tornerà al 2%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
16:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ appropriato avviare il processo di riduzione degli acquisti di asset quest’anno”. Lo ha affermato il presidente della Fed, Jerome Powell, a Jackson Hole aggiungendo che tuttavia “non è un segnale diretto di un vicino aumento dei tassi di interesse”.
A proposito della pandemia, Powell ha rilevato che “resta una minaccia alla crescita e la variante Delta crea rischi di breve termine”.
Il presidente della Federal reserve ha spiegato che l’economia americana ha compiuto “chiari progressi” ma restano “debolezze” nel mercato del lavoro: in questo contesto una mossa inopportuna e intempestiva della politica monetaria potrebbe rallentare l’attività economica”. Powell ha poi ribadito come il balzo dei prezzi è temporaneo e che l’inflazione tornerà al target del 2%.
“Abbiamo detto che avremmo continuato gli acquisti di asset all’attuale velocità fino a ulteriori sostanziali progressi verso gli obiettivi della massima occupazione e della stabilità dei prezzi. Ritengo che tali progressi siano stati raggiunti per l’inflazione. Ci sono inoltre chiari progressi verso la massima occupazione. Se l’economia evolve come previsto, sarà appropriato iniziare a ridurre la velocità degli acquisti di asset quest’anno”, afferma Powell. Al momento la Fed acquista 120 miliardi di dollari di asset al mese. “La tempistica e la velocità della riduzione degli acquisti di asset non è da intendere come un diretto segnale sulla tempistica di un aumento dei tassi di interesse”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
G20, Draghi: “ristrutturare il debito nei paesi più indebitati”
Paesi del Compact with Africa faro in tempi bui per resilienza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
17:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In molte economie avanzate la pandemia è sempre più sotto controllo, ma purtroppo non è così nei paesi più poveri del mondo. Ci sono state delle enormi disuguaglianze in termini di accesso ai vaccini.
La ripresa globale è caratterizzata dalle stesse disparità. Dobbiamo fare di più – molto di più – per aiutare i paesi più bisognosi.” Lo ha detto il premier Mario Draghi intervenendo in videocollegamento al G20 ‘Compact with Africa’
“E’ obiettivo del quadro comune del G20 facilitare la ristrutturazione del debito nei paesi con un livello eccessivo di indebitamento, in maniera esauriente e sostenibile. I paesi del Compact with Africa hanno rappresentato un faro di speranza in questi tempi bui. Durante la pandemia è aumentata la vostra resilienza agli shock avversi, grazie ai vostri investimenti nella trasformazione ecologica e digitale. La vostra esperienza ci insegna che le riforme coraggiose, trasformative ed inclusive danno risultati”, ha detto il premier Mario Draghi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Nei paesi ad alto reddito quasi il 60% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, mentre in quelli a basso reddito tale cifra è solo pari all’1,4%.” Lo ha sottolineato il premier Mario Draghi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude sui massimi, Ftse Mib +0,56%
Acquisti su Stm +2,14%, Diasorin +1,99% e Banco Bpm +1,67%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 agosto 2021
17:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La seduta della Borsa di Milano si chiude in rialzo con l’indice di riferimento, il Ftse Mib che ha guadagnato lo 0,56% a 26.006 punti. Il Ftse All Share è salito dello 0,52% a 28.597 punti.
Tra i titoli più acquistati Stm (+2,14%), Diasorin (+1,99%) e Banco Bpm (+1,67%). Deboli Saipem (-0,62%) e Italgas (-0,49%) che chiudono la lista delle big40.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa rassicurata da Powell, chiude in rialzo
Londra +0,32%, Parigi +0,24%, Francoforte +0,37%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
18:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le parole prudenti del presidente della Fed in qualche modo hanno rassicurato i mercati. La seduta delle Borse in Europa, vissuta sul filo dell’incertezza fino a un paio d’ore dalla fine delle contrattazioni si è girata al rialzo sul finale.
Londra ha chiuso in rialzo dello 0,32%, Parigi dello 0,24%, Francoforte dello 0,37%, Madrid dello 0,34% e la migliore è stata Milano con un progresso dello 0,56 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Powell: ‘La Fed ridurrà l’acquisto di asset entro l’anno’
L’annuncio del governatore della banca centrale americana a Jackson Hole
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
27 agosto 2021
20:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Fed avvierà la riduzione degli acquisti di titoli entro il 2021. L’annuncio è arrivato al vertice dei banchieri di Jackson Hole dal governatore della banca centrale americana Jerome Powell, che ha definito “appropriato” l’avvio del processo di riduzione degli acquisti di asset quest’anno.
“È appropriato avviare il processo di riduzione degli acquisti di asset quest’anno”.
ha detto Powell, aggiungendo che tuttavia “non è un segnale diretto di un vicino aumento dei tassi di interesse”. A proposito della pandemia, Powell ha rilevato che “resta una minaccia alla crescita e la variante Delta crea rischi di breve termine”. Il presidente della Federal reserve ha spiegato che l’economia americana ha compiuto “chiari progressi” ma restano “debolezze” nel mercato del lavoro: in questo contesto una mossa inopportuna e intempestiva della politica monetaria potrebbe rallentare l’attività economica”. Powell ha poi ribadito come il balzo dei prezzi è temporaneo e che l’inflazione tornerà al target del 2%.
Abbiamo detto che avremmo continuato gli acquisti di asset all’attuale velocità fino a ulteriori sostanziali progressi verso gli obiettivi della massima occupazione e della stabilità dei prezzi. Ritengo che tali progressi siano stati raggiunti per l’inflazione. Ci sono inoltre chiari progressi verso la massima occupazione. Se l’economia evolve come previsto, sarà appropriato iniziare a ridurre la velocità degli acquisti di asset quest’anno”, afferma Powell. Al momento la Fed acquista 120 miliardi di dollari di asset al mese. “La tempistica e la velocità della riduzione degli acquisti di asset non è da intendere come un diretto segnale sulla tempistica di un aumento dei tassi di interesse”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Energia: Cgia, l’Italia non è un Paese per le Pmi
Prezzi luce e gas quasi il doppio delle grandi aziende
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
28 agosto 2021
09:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’analisi delle tariffe di luce e gas imostra, nel confronto con le grandi industrie, che l’Italia non è un Paese Paese che rispetta le Pmi. A sostenerlo la Cgia di Mestre che, per quanto concerne l’energia elettrica, segnala che le piccole imprese pagano mediamente 151,4 euro ogni 1.000 kWh consumati (Iva esclusa) contro i 77 euro ogni 1.000 kWh delle grandi, praticamente quasi il doppio (per la precisone il 96,6 per cento in più).
In riferimento al gas, invece, il divario è ancora più pesante. A fronte di un costo medio in capo alle piccole imprese di 59 euro ogni 1.000 kWh (Iva esclusa), alle grandi aziende viene applicata una tariffa media di 21,2 euro ogni 1.000 kWh. In buona sostanza, le prime pagano addirittura il 178 per cento in più delle seconde.
In nessun altro paese dell’Area euro, per la Cgia, c’è un disallineamento delle tariffe energetiche così elevato tra queste due classi dimensionali. E il peso di tale disallineamento sul sistema produttivo nazionale risulta evidente se si considera che il 99,5 per cento circa delle aziende è di piccola dimensione (meno di 50 addetti) e dà lavoro, al netto del pubblico impiego, al 65 per cento degli italiani.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: ripresa graduale cartelle, 4 mln a fine 2021
Sono quelle affidate dagli enti prima stop pandemia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 agosto 2021
15:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ripartono le cartelle ma in modo ”graduale”. Secondo fonti dell’Agenzia Entrate-Riscossione infatti su circa 20-25 mln di cartelle ferme, sarebbero solo 4 mln quelle che si sbloccherebbero il 31 agosto.
E non subito ma spalmate durante l’ultimo quadrimestre dell’anno. Si tratta di cartelle di pagamento, riferite prevalentemente ai ruoli che gli enti creditori hanno affidato all’agente della riscossione in prossimità dell’inizio della sospensione conseguente all’emergenza Covid, quindi marzo 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ripartono le cartelle ma in modo ”graduale”. Secondo fonti dell’Agenzia Entrate-Riscossione infatti su circa 20-25 mln di cartelle ferme, sarebbero solo 4 mln quelle che si sbloccherebbero il 31 agosto.
E non subito ma spalmate durante l’ultimo quadrimestre dell’anno. Si tratta di cartelle di pagamento, riferite prevalentemente ai ruoli che gli enti creditori hanno affidato all’agente della riscossione in prossimità dell’inizio della sospensione conseguente all’emergenza Covid, quindi marzo 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ripartono le cartelle ma in modo ”graduale”. Secondo fonti dell’Agenzia Entrate-Riscossione infatti su circa 20-25 mln di cartelle ferme, sarebbero solo 4 milioni quelle che si sbloccherebbero il 31 agosto.
E non subito ma spalmate durante l’ultimo quadrimestre dell’anno.
Si tratta di cartelle di pagamento, riferite prevalentemente ai ruoli che gli enti creditori hanno affidato all’agente della riscossione in prossimità dell’inizio della sospensione conseguente all’emergenza Covid, quindi marzo 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Estate in ripresa per ristoranti e spiagge, non per città d’arte
Fipe, per 6 su 10 molto bene. Male per Roma, Firenze e Venezia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 agosto 2021
15:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sta andando meglio delle attese l’estate per bar, ristoranti e stabilimenti balneari con un luglio positivo e un agosto ancora più soddisfacente. Almeno questa è l’opinione che emerge da un’indagine di Fipe-Confcommercio: sei su dieci hanno risposto che luglio è andato molto o abbastanza bene; per uno su quattro è stato sui livelli del 2020 (quando peraltro nel terzo trimestre il Pil ha fatto un balzo del 16,1%) mentre poco meno del 20% lo ha bocciato, fra cui Venezia, Verona, montagne bellunesi ed entroterra abruzzese.
Agosto sta seguendo la scia, anzi ha accelerato la ripresa: il 63% si ritiene soddisfatto; il 12,5% dà invece un giudizio negativo e si tratta per lo più delle città d’arte come Roma, Firenze e Venezia.
Rimaste in “zona bianca” per il basso numero di contagi da Covid19, le Regioni in luglio e agosto hanno beneficiato della maggiore libertà di movimento che ha consentito l’arrivo di turisti anche stranieri e una ripresa ai servizi, che a loro volta potrebbero aver dato una spinta al Pil.
Per oltre il 60% la domanda turistica quest’anno è stata rivolta al mare (più che nel 2020).
Il Sindacato Italiano Balneari aderente a Fipe-Confcommercio e che rappresenta 30.000 imprese afferma che l’estate 2021 è partita sottotono ma poi ha visto una accelerazione in agosto. Ancora pochi i turisti d’Oltreoceano e d’Oltremanica, mentre c’è stato “il ritorno di tedeschi e francesi, con benefici per tutte le regioni”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Finanza: 70% fondi Esg incoerenti, bocciate Ubs e Blackrock
InfluenceMap, faro su Eurizon, Generali, Mediobanca e Bper
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 agosto 2021
16:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il rischio ‘greenwashing’ nella finanza cosiddetta sostenibile è concreto. Da un’analisi del think tank Influence Map, che ha passato sotto la lente 723 fondi azionari ESG e legati al clima con oltre 330 miliardi di dollari di patrimonio netto totale, emerge che la gran parte, circa il 70%, è in realtà incoerente nella composizione dei portafogli se si usa come criterio l’allineamento del portafoglio all’Accordo di Parigi sul clima e le partecipazioni in società di combustibili fossili.
InfluenceMap ‘boccia’ UBS, State Street e BlackRock mentre promuove Invesco e BNP Paribas.
Tra le italiane escono bene Ersel, Fondiaria Sai mentre risultano disallineati e hanno un punteggio negativo i fondi di Mediobanca, Eurizon (Intesa Sanpaolo), Bper e Generali. Dws, messa sotto inchiesta dalla Bafin e dalla Sec nei giorni scorsi, ha 23 fondi censiti di cui 17 risultano disallineati e 4 si discostano fortemente dai criteri dell’accordo di Parigi.
“Sebbene i risultati non contraddicano necessariamente la strategia e gli obiettivi dei singoli fondi analizzati, evidenziano una mancanza di coerenza e spesso scarsa trasparenza sull’allineamento di molti fondi ESG e a tema climatico con gli obiettivi climatici globali” conclude la ricerca.

Economia tutte le notizie in tempo reale! DAVVERO TUTTE E SEMPRE AGGIORNATE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 59 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:22 DI SABATO 21 AGOSTO 2021

ALLE 09:46 DI VENERDÌ 27 AGOSTO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Lavoro, Letta alle imprese: ‘Nessuno è contro, difendo Orlando’
‘Ma ci sono cose assurde, non si può licenziare via Whatsapp’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 agosto 2021
23:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi abbiamo bisogno di pensare con una nuova bussola cosa vuol dire attrarre investimenti. Lo dico al mondo delle imprese: nessuno di noi è contro gli imprenditori, siamo a favore degli imprenditori che hanno a cuore l’impresa, il territorio e i lavoratori, la crescita, la crescita del territorio e lo sviluppo.
In tutta l’Ue si sta ridiscutendo attorno questi temi. Ci sono situazioni assurde” e “non è possibile il licenziamento via Whatsapp, è incompatibile con lo spirito della nostra costituzione repubblicana”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta durante la preagorà di Belluno “difendendo il ministro Orlando”.
“La concertazione a tre, sindacati, governo e associazioni delle imprese è il luogo giusto per trovare la soluzione migliore. E’ evidente che va tutto fatto in sicurezza e in modo che funzioni. Io sono affinché ci sia il massimo uso del green pass e il protagonismo di tutti. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità. Tutti abbiamo voglia di sicurezza, non di problemi”, ha detto Letta a margine della pre-agorà di Belluno. Per Letta “non si può sbagliare. Oggi noi abbiamo uno strumento in più: il green pass, le vaccinazioni. Bisogna che sia esteso al maggior numero di attività”.   POLITICA   MONDO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+0,79%)
Nikkei segue scia positiva Wall Street, bene trimestrali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
23 agosto 2021
02:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la prima seduta della settimana col segno più, seguendo il rialzo degli indici azionari Usa e con gli investitori che si concentrano sulla stagione delle trimestrali societarie con risultati fin qui incoraggianti. Il Nikkei avanza dello 0,79% a quota 27,225,92, con un guadagno di 212 punti.
Sul fronte valutario lo yen è stabile sul dollaro a 109,80 e a 128,50 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo, Wti a 63,12 dollari
Brent sale a 66,34 dlr
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
08:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le quotazioni del petrolio sono in rialzo. Il greggio Wti con consegna a ottobre viene scambiato a 63,12 dollari al barile (+1,3%).
Forte anche il Brent, che sale dell’1,8% a 66,34 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in rialzo a 1.786 dlr, attesa per Jackson Hole
Le quotazioni avanzano dello 0,3%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
08:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in rialzo sui mercati asiatici, con gli occhi degli investitori puntati sul tradizionale appuntamento annuale della Fed a Jackson Hole al via venerdì. Il metallo prezioso con consegna immediata viene scambiato a 1.786,74 dollari l’oncia (+0,3%).
In progresso anche argento e platino, mentre il palladio arretra del 2% dopo il peggior calo settimanale dal marzo 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve rialzo a 1,171 dollari
Con lo yen scambiato a 128,82
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
08:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in rialzo nei primi scambi sui mercati valutari europei. La moneta unica europea viene scambiata a 1,1715 dollari contro 1,1703 di venerdì dopo la chiusura di Wall Street.
La valuta dell’Eurozona avanza anche nei confronti dello yen, a 128,82 (contro 127,97 della quotazione di venerdì della Bce).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bitcoin: supera i 50.000 dollari, prima volta in 3 mesi
Trova i massimi da metà maggi e sale fino a quota 50.316,87
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I Bitcoin sono tornati sopra sopra i 50.000 dollari per la prima volta in tre mesi. La criptovaluta più popolare segna sui mercati asiatici intorno alle 13:00 locali (7:00 in Italia) un rialzo del 3,47%, a 50.316,87 dollari, ai livelli più alti da metà maggio, quando cominciò la parabola discendente per una serie di problemi tra cui il giro di vite della Cina sulle criptovalute e la decisione del patron di Tesla Elon Musk di smettere di accettarlo per l’acquisto di auto elettriche sui timori dell’impatto ambientale dell’attività di produzione ‘mineraria’ della valuta digitale.   TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE QUI TUTTE LE ULTIMISSIME

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Spread Btp-Bund apre in lieve calo a 103,9 punti
Rendimento decennale allo 0,547%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
08:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedeschi apre in leggero calo a 103,9 punti base (da 104,2 della chiusura di venerdì), con il rendimento del decennale italiano allo 0,547%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bitcoin: supera i 50.000 dollari, prima volta in 3 mesi
Trova i massimi da metà maggi e sale fino a quota 50.316,87
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
16:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I Bitcoin sono tornati sopra sopra i 50.000 dollari per la prima volta in tre mesi. La criptovaluta più popolare segna sui mercati asiatici intorno alle 13:00 locali (7:00 in Italia) un rialzo del 3,47%, a 50.316,87 dollari, ai livelli più alti da metà maggio, quando cominciò la parabola discendente per una serie di problemi tra cui il giro di vite della Cina sulle criptovalute e la decisione del patron di Tesla Elon Musk di smettere di accettarlo per l’acquisto di auto elettriche sui timori dell’impatto ambientale dell’attività di produzione ‘mineraria’ della valuta digitale.
In seguito, tuttavia, Tesla e Musk hanno indicato un rinnovato sostegno ai bitcoin, mentre altri investitori di alto profilo, tra cui il fondatore di Twitter Jack Dorsey, si sono mossi nella stessa direzione, risollevando le quotazioni.
Allo stato, la criptovaluta si è rivalutata di oltre il 70% dai minimi di sei mesi quando a giugno scese sotto i 29.000 dollari: se restano sempre valide per alcuni analisti le proiezioni secondo cui i Bitcoin potrebbero dirigersi verso i 100.000 dollari, allo stato, però, sono ancora molto lontani dal record storico di aprile, quando si attestarono poco sotto i 65.000 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: rimbalzo in Asia, bene futures Europa e Usa, Tokyo
In arrivo indici Pmi, sale il greggio, rimbalzo Toyota e Nissan
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
08:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana ottimistico per le principali borse di Asia e Pacifico, che sono rimbalzate rispetto ai cali registrati la scorsa settimana. Pur mantenendo un occhio vigile sui contagi da variante Delta del coronavirus i listini hanno tratto vantaggio dal rialzo del greggio, da dati incoraggianti sulle esportazioni coreane e dal calo dello yen sul dollaro.
Tokyo ha guadagnato l’1,78%, Taiwan il 2,45%, Seul l’1,02% e Sidney lo 0,39%. In rialzo anche Hong Kong (+1,4%), ancora aperta insieme a Shanghai (+1,33%), Mumbai (+0,29%) e Singapore (-0,06%). Positivi i futures sull’Europa e su Wall Street in attesa degli indici Pmi in Francia, Germania, nell’Ue, nel Regno Unito e negli Usa.
In rialzo il greggio (Wti +2,11% a 63,45 dollari) e i principali metalli ad eccezione del ferro (-0,39% a 762 dollari la tonnellata), mentre il dollaro recupera terreno nei confronti dello yen e cede rispetto a euro e sterlina.
Acquisti a Tokyo sui produttori di microchip Tokyo Electron (+2,68%) e Advantest (+0,57%). Rimbalzano Toyota (+3,44%), Honda (+2,39%) e Nissan (+3,41%), che si prepara a lanciare un bond da 40 miliardi di yen (310,6 milioni di euro). Poco mossi i bancari Nomura (+0,65%), Mizhuo (+0,19%) e Mitsubishi Ufj (+0,64%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,78%
Indice Ftse Mib a quota 26.121 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 agosto 2021
09:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,78% a 26.121 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sale in apertura, Parigi +1,1%, Londra +0,79%
Indici in rialzo anche a Francoforte (+0,78%) e Madrid (+0,68%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta positivo per le principali borse europee. Parigi guadagna l’1,1% a 6.699 punti, Londra lo 0,79% a 7.143 punti, Francoforte lo 0,78% a 15.930 punti e Madrid lo 0,68% a 8.979 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano positiva (+0,9%), bene Stellantis e Unicredit
Spread stabile a 103,8 punti, tiene Mps dopo smentita su aumento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
09:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari amplia il rialzo segnato in apertura. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,93% a 26.158 punti, con lo spread tra Btp e Bund tedeschi stabile a 103,8 punti e il rendimento dei titoli decennali in rialzo di 0,5 punti allo 0,549%.
Rimbalza Stellantis (+2,36%), penalizzata nelle ultime sedute dalla penuria di microchip nel settore auto.
Sugli scudi anche Moncler (+2,37%), Ferrari (+2,29%) e Unicredit (+2,03%), mentre tiene Mps (+0,8%), che sabato scorso ha smentito le indiscrezioni di stampa su un possibile aumento di capitale da 3 miliardi di euro. Salgono anche Bper (+1,66%), Banco Bpm (+1,62%) e Intesa 8+1%). Bene Cnh (+1,24%), mentre il rialzo del greggio favorisce Eni (+0,8%) e Saipem (+0,9%). Pochi i segni meno, limitati a Recordati (-0,35%), Enel (-0,16%), Diasorin (-0,15%) e Inwit (-0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa rallenta dopo Pmi Germania, Milano +0,3%
Futures positivi, acquisti su Stellantis, Unicredit, Bp ed Eni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
10:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rallentano il passo le principali borse europee, riducendo l’impulso dell’apertura. Un passo falso dovuto all’inatteso calo dell’indice Pmi tedesco nel settore manifatturiero, sceso in agosto a 62,7 punti, 3,2 in meno rispetto a luglio e 3 in meno rispetto alle stime.
In linea con le attese invece il dato francese (57,3 punti), in calo comunque di 0,7 punti rispetto a luglio, mentre il dato dell’Ue è sceso a 61,5 punti, 0,5 in meno delle previsioni. Positivi i futures Usa, in attesa degli indici Pmi d’Oltreoceano e in vista del tradizionale summit di fine agosto della Fed a Jackson Hole, al quale partecipano i banchieri centrali di tutto il mondo.
Milano limita il rialzo allo 0,3%, Madrid allo 0,15%, Francoforte allo 0,1 e Londra allo 0,35%. Fa meglio Parigi, che guadagna lo 0,6%, sotto comunque al valore segnato in apertura.
Gli acquisti si concentrano sugli automobilistici Stellantis (+1,4%), sotto ai massimi dell’apertura, Ferrari (+1,4%), Daimler e Renault (+1,1% entrambe) insieme a Porsche (+1,22%), la holding a monte del gruppo Volkswagen (+0,49%). I titoli avevano sofferto nelle precedenti sedute per il problema della mancanza di microchip, i cui produttori segnano anche oggi rialzi, da Nordic Semiconductor (+2,25%) ad Asml (+0,67%). Più cauta Stm (+0,1%).
Il rialzo del greggio spinge Bp (+1,44%) ed Eni (+0,74%), più caute invece TotalEnergies (+0,64%), e Shell (+0,35%). In campo bancario salgono Credit Agricole (+1,38%), Barclays (+1,3%) e Santander (+0,73%). Lo spread tra Btp e Bund tedeschi a punti favorisce Unicredit (+1,48%) e Banco Bpm (+1,24%). Più caute Bper (+0,77%), Intesa (+0,49%) ed Mps (+0,45%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Germania: fallita ultima trattativa, scatta sciopero treni
Respinta opzione bonus coronavirus
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
23 agosto 2021
10:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il fallimento dell’ultima trattativa è cominciato stanotte alle 2:00 lo sciopero dei macchinisti delle ferrovie del sindacato Gdl allargato anche alle altre categorie del gruppo. Ieri Deutsche Bahn, le ferrovie tedesche, avevano fatto un’offerta dell’ultimo minuto mettendo sul piatto della trattativa un bonus supplementare per il coronavirus che è stato respinto dal leader sindacale del sindacato Gdl Claus Weselsky.
“Bisogna almeno parlare di numeri”, ha detto Weselsky al talkshow mattutino di Zdf, spiegando il rifiuto. L’azienda non aveva infatti specificato di quanto consistesse il bonus offerto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano, cauto rialzo (+0,4%), bene Moncler e Unicredit
Spread sopra quota 105 punti, tiene Mps, greggio spinge Eni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
11:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari procede in cauto rialzo (Ftse Mib +0,44%) con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in crescita a 105,5 punti, con il rendimento in risalita verso lo 0,6% (+4,8 punti allo 0,593%).
Sugli scudi anche Moncler (+2,23%), che si riprende dopo le difficoltà che hanno colpito tutti i titoli del lusso su timori di una nuova austerità in Cina.
Prosegue la corsa Unicredit (+1,5%), impegnata nella ‘due diligence’ su Mps (+0,58%), che sabato ha smentito le indiscrezioni di stampa su un possibile aumento di capitale da 3 miliardi di euro. Salgono anche Banco Bpm e Bper (+1% entrambe), mentre procede con più cautela Intesa (+0,6%). Positivve Ferrari (+0,85%) e Stellantis (+0,82%), che riduce il rialzo dopo un avvio brillante, mentre gira in negativo Cnh (-0,18%) insieme a Pirelli (-0,08%). Il rialzo del greggio (+3,15% a 64,09 dollari al barile), che supera di nuovo la soglia dei 64 dollari al barile, favorisce Eni (+1,38%) e Saipem (+1,78%). In controtendenza Enel (-1,21%), Recordati (-0,5%), Exor (-90,45%), Diasorin (-0,37%), Prysmian (-0,35%) e Inwit (-0,25%). Poco mossa Italgas (-0,03%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spreat Btp/Bund tedeschi verso quota 106 punti
Rendimento dei titoli decennali sale di 5 punti base allo 0,595%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
11:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Punta a quota 106 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, che raggiunge i 105,8 punti. In rialzo di 5 punti base allo 0,595% il rendimento dei titoli decennali, a un soffio ormai dallo 0,6%.
Una crescita superiore alla media degli altri titoli di Stato europei, il cui rendimento sale di circa 3 punti base.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa tiene con futures Usa e greggio, Milano +0,5%
Spread tra Btp e Bund a 106,8 punti non frena Unicredit e Bper
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
13:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Resistono le principali borse europee a fine mattinata dopo una sbandata a seguito degli indici Pmi tedeschi non allineati alle stime degli analisti, a differenza di quelli francesi. Parigi (+0,85% è la migliore davanti a Milano (+0,55%), Madrid (+0,48%), Londra (+0,45%) e Francoforte ( +0,18%), fanalino di coda.
Positivi i futures Usa, in attesa degli indici Pmi d’Oltreoceano e in vista del tradizionale summit di fine agosto della Fed a Jackson Hole, al quale partecipano i banchieri centrali di tutto il mondo.
Positivi gli automobilistici Ferrari (+0,83%), Stellantis (+0,75%), Daimler (+0,54%) e Porsche (+1,34%), la holding a monte della catena di controllo di Volkswagen (+0,72%), che sembrano aver archiviato il problema della carenza di microchip.
Rialzi proprio per i produttori di questi ultimi, da Nordic Semiconductor (+3,4%) ad Asm (+1,1%) e Infineon (+0,8%), più cauta invece Stm (+0,34%).
Il rialzo del greggio (Wti +2,96% a 63,98 dollari al barile) didisceso però sotto i 64 dollari al barile, spinge Bp (+2,9%), Shell (+1,7%), TotalEnergies (+1,25%) ed Eni (+1,37%). In campo bancario salgono Credit Agricole (+2,13%), SocGen (+1,9%), Bnp (+1,46%), Santander (+1,37%) e Barclays (+1,13%). Lo spread tra Btp e Bund tedeschi risalito a quota 106,4 punti, con il rendimento in rialzo di 5,1 punti allo 0,595% non ostacola gli acquisti su Unicredit (+2,1%), Bper (+1,71%) e Banco Bpm (+1,54%). Più cauta Mps (+0,6%), che restiste dopo la smentita delle ipotesi di un aumento di capitale da 3 miliardi per concludere la fusione con Unicredit.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: fino a giugno cedole mondiali oltre 471miliardi dollari
Vicini ai livelli pre-Covid, stimati 1.390 miliardi entro l’anno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
14:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra aprile e giugno i dividendi delle società quotate in Borsa hanno raggiunto quota 471,7 miliardi di dollari (402,07 miliardi di euro), il 26,3% in più che nel 2020 e solo il 6,8% in meno rispetto al 2019, l’ultimo anno prima della pandemia da Covid 19. E’ quanto afferma il gestore di fondi Janus Henderson al quotidiano economico francese La Tribune.
Secondo il gestore “la ripresa dei dividendi mondiali è avvenuta in particolare nel secondo trimestre dell’anno” a fronte di un calo del 20% nell’analogo periodo del 2020. Per l’intero esercizio 2021 le stime di Henderson salgono da 1.360 (1,159,24 miliardi di euro) a 1.390 miliardi di dollari (1.184,21 mld euro), pari a “solo il 3% in meno del picco che ha preceduto la pandemia” ed al 10,7% in più rispetto al 2020. La parte del leone l’ha fatta l’Europa, dove i dividendi sono saliti del 66,4%. Segue il Regno Unito (+60,9%), mentre il Giappone (+0,4%) e il Nord America (+5%) sono rimasti al palo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in forte aumento a New York a 64,11 dollari
Quotazione sale del 3,17%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 agosto 2021
15:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazione in forte aumento a New York per il petrolio scambiato a 64,11 dollari al barile (+3,17%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Ny apre positiva, Dj +0,53%, Nasdaq +0,50%
Indice S +0,50%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 agosto 2021
15:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura positiva per Wall Street, col Dow Jones che guadagna lo 0,53% e il Nasdaq che avanza dello 0,50%, come l’indice S&P500.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano tiene con Europa e Wall street, bene Moncler
In Piazza Affari acquisti su Unicredit e Bper, debole Enel
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
15:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente di qualche frazione sopra la parità dopo l’avvio leggermente positivo di Wall street: la Borsa europea migliore è quella di Parigi che sale dello 0,7%, con Amsterdam in crescita dello 0,5%, Madrid dello 0,3%, Milano dello 0,1% con l’indice Ftse Mib, Londra sulla stessa linea e Francoforte piatta.
A contribuire alla tenuta dei listini soprattutto i titoli del lusso dopo gli scivoloni della scorsa settimana: Prada a Hong Kong ha chiuso in aumento del 6%, con Kering e Lvmh in crescita a Parigi di oltre tre punti percentuali.
In Piazza Affari Moncler e Salvatore Ferragamo recuperano oltre il 2%.
A Milano, nonostante una leggera tensione sui titoli di Stato con lo spread a 106 punti base e un clima generale incerto, bene Unicredit e Bper, che salgono rispettivamente dell’1,9% e dell’1,7%. Tranquilla Mps che ondeggia attorno alla parità, debole Carige in ribasso dell’1,3%. Nel paniere principale Eni sfrutta solo parzialmente la ripresa del prezzo del petrolio e cresce dello 0,8%, mentre Enel si mostra debole con un calo dell’1,8%, il peggiore tra i titoli a elevata capitalizzazione di Piazza Affari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Legnini: ‘Bene la ricostruzione ma servono ditte e tecnici’
Parla il commissario straordinario alla ricostruzione: ‘Giunte domande di contributo per 5,4 miliardi. Sbloccata la situazione di paralisi’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA 24 agosto 202110:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le domande di contributo per la riparazione o la ricostruzione degli immobili danneggiati dal sisma 2016, che ha colpito Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio, sono oltre 20mila e riguardano 50 mila unità immobiliari di tipo residenziale e 1.150 immobili produttivi. L’importo richiesto è di 5,4 miliardi di euro.
Le richieste approvate sono oltre 10mila e nei primi sei mesi del 2021 sono stati completati oltre 1.100 cantieri. Dall’avvio della ricostruzione sono stati ultimati 5mila interventi su edifici, con 12mila unità residenziali al loro interno, sono in corso i lavori in altri 5mila cantieri, per 13mila ulteriori abitazioni. Sono i numeri contenuti nel terzo Rapporto sullo stato della ricostruzione nelle quattro Regioni colpite dai terremoti 2016-2017, presentato in conferenza stampa dal commissario straordinario alla ricostruzione, Giovanni Legnini, alla vigilia del quinto anniversario dalla prima scossa del 24 agosto che devastò Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La semplificazione e le nuove procedure, in primis l’ordinanza 100 e l’introduzione dei Programmi straordinari di ricostruzione, hanno di fatto sbloccato una situazione di paralisi. Nell’ultimo anno sono state presentate un terzo delle richieste di contributo complessive, ed approvate la metà delle domande, con la concessione di 2,7 miliardi di euro, con un’accelerazione che si è accentuata nel 2021”, ha spiegato il commissario. Che ha aggiunto come la ricostruzione si trovi in una “fase matura, anche se sconta dei rischi dovuti alle dinamiche di mercato indotte anche dalla pandemia. Il ritmo acquisito tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 nell’apertura di nuovi cantieri, ha subìto in primavera un rallentamento a causa dell’aumento dei prezzi dei materiali da costruzione, al quale si è fatto fronte, recentemente, innalzando la misura del contributo”. In più molte aziende edilizie e professionisti sono impegnati con il superbonus del 110%, tanto che lo stesso Legnini ha lanciato un appello a ditte e tecnici: “Venite a lavorare alla ricostruzione del Centro Italia colpito dagli eventi sismici del 2016 e 2017 perché la ricostruzione non rallenti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Vi dico che vi potete fidare delle procedure, dei finanziamenti a disposizione e della governance oggi strutturata – ha aggiunto -. Dobbiamo mantenere il ritmo che la ricostruzione ha assunto in questi mesi, se ci riusciremo tra qualche anno vedremo dei risultati molto importanti”. Nel rapporto si evidenzia, inoltre che anche la ricostruzione pubblica, dopo anni di stasi, sta accelerando. Nei primi sei mesi del 2021 gli interventi hanno registrato un sostanziale progresso di avanzamento. La spesa, in questo periodo, è stata di 144 milioni di euro – nell’intero 2020 la spesa fu di 62 milioni di euro – portando il totale a 411 milioni di euro. Le opere pubbliche finanziate dalle Ordinanze sono oltre 2.600. Legnini ha inoltre ricordato che nel 2021 “hanno visto la luce le ordinanze speciali per la ricostruzione dei borghi più distrutti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gentiloni, legittimi dubbi su delocalizzazioni
Ma non ho apprezzato toni di eccessiva polemica verso il governo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
16:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Non ho apprezzato molto i toni di polemiche e più lavoro comune meglio è. Ma il tema posto di guardare a questa legge con attenzione è legittimo.
Avanzare dubbi sulla delocalizzazione senza attacchi al governo che ho trovato in questo momento fuori luogo è per me del tutto legittimo”. Lo dice il commissario Ue Paolo Gentiloni riferendosi all’attacco al ministro Orlando da parte del presidente di Confindustria Carlo Bonomi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: a Ny +5% per ottimismo domanda cinese
Quotato 65,31 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 agosto 2021
16:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del petrolio a New York e’ salito oltre il 5% sulla base dell’ottimismo generato dalla domanda cinese. Al momento e’ quotato 65,31 dollari al barile (+5,07%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bonus tv: attiva la piattaforma dell’Agenzia delle Entrate
Al via per i rivenditori di apparecchi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
17:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I rivenditori di apparecchi televisivi possono accedere alla piattaforma messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per ricevere l’autorizzazione al rilascio del bonus rottamazione Tv, il contributo per l’acquisto di televisori di nuova generazione previsto dalla legge di Bilancio 2021. L’agevolazione, cumulabile con il precedente bonus Tv-decoder, – ricorda l’Agenzia – consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto del nuovo televisore, fino a un massimo di 100 euro, rottamando apparecchi acquistati prima del 22 dicembre 2018 che non risultano più idonei ai nuovi standard tecnologici di trasmissione televisiva del digitale terreste.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo, Ftse Mib +0,49%
Indice dei principali titoli di Piazza Affari a 26.046 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 agosto 2021
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta positiva per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha concluso in aumento dello 0,49% a 26.046 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Al via il bonus tv, verso il nuovo digitale
Sconto del 20% per cambiare apparecchio, senza limiti Isee
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
17:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inizia, nonostante gli slittamenti decisi dal ministero dello Sviluppo Economico, l’avvicinamento al nuovo digitale terrestre che comporterà il cambio dei televisori. Scatta oggi il bonus tv, con uno stanziamento iniziale di 250 milioni che potrebbero essere incrementati con l’aumentare delle richieste.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il bonus, che non prevede limiti di Isee, consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto del nuovo televisore, fino a un massimo di 100 euro, rottamando apparecchi tv acquistati prima del 22 dicembre 2018 che non risultano più idonei ai nuovi standard tecnologici di trasmissione televisiva. Da oggi i rivenditori di apparecchi televisivi possono accedere alla piattaforma messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per ricevere l’autorizzazione al rilascio del bonus. Per richiederlo – fa sapere il ministero -occorrerà presentarsi dal rivenditore o presso un’isola ecologica autorizzata portando con sé la vecchia tv e l’apposito modulo di dichiarazione sostitutiva scaricabile dal sito del Mise.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il passaggio al nuovo standard del digitale terrestre consentira’ di godere di una qualita’ delle immagini molto superiore all’attuale e di ricevere piu’ canali. Il processo, determinato dalla necessita’ di liberare la banda 700 Mhz, molto utilizzata in Italia, soprattutto dalle tv locali, per far spazio alla rete 5G per gli operatori di telefonia, ha subito uno slittamento per consentire un percorso più graduale.
Lo switch off del segnale, poco piu’ di dieci anni dopo il passaggio al Dvb-T1, che ha radicalmente modificato le modalita’ di visione sul piccolo schermo, iniziera’ infatti non prima del 15 ottobre del 2021, rispetto all’avvio dal primo settembre previsto in precedenza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa conclude leggermente positiva, Londra +0,3%
Solida Parigi, più cauta Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
17:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente generalmente in lieve aumento: Londra ha chiuso in rialzo dello 0,30%, Parigi dello 0,86%, con Francoforte più cauta in aumento finale dello 0,28%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund chiude a 106 punti base
Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,58%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
18:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni in lieve aumento rispetto all’avvio: il differenziale ha chiuso la seduta a 106,2 punti rispetto ai 103,9 punti della partenza della giornata. Il rendimento del prodotto del Tesoro è allo 0,579%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano solida con Europa in attesa di Jackson Hole
Vertice banche centrali ancora lontano, ma condiziona operatori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
23 agosto 2021
18:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prima giornata della settimana positiva per Piazza Affari e le principali Borse europee: l’indice Ftse Mib ha concluso in aumento dello 0,49% a 26.046 punti, l’Ftse All share in crescita dello 0,63% a quota 28.628.
Anche gli altri mercati azionari del Vecchio continente hanno chiuso generalmente in lieve aumento: Londra in rialzo dello 0,3%, Parigi dello 0,8% e Francoforte più cauta in crescita finale dello 0,2%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oltre ad aver guardato agli indici Pmi dell’Eurozona, gli operatori attendono il vertice tra banchieri centrali di Jackson Hole, che inizierà giovedì ma dal quale potranno venire altri segnali sui tempi di riduzione degli attuali programmi di acquisto di titoli. Insomma il temuto ‘tapering’ influenza per ora i mercati più di tutto e in Piazza Affari il titolo che si è mosso meglio è stato Moncler, in aumento del 2,9% a 55,5 euro in scia al recupero del settore del lusso.
Bene anche Nexi (+2,8%), con Amplifon e Unipol in crescita del 2,3%. Acquisti su Saipem (+2,2%) trainata dal recupero del prezzo del petrolio, mentre tra i bancari il migliore è stato Bper salito del 2,1% finale, con Unicredit forte in aumento dell’1,9%. Nel paniere principale della Borsa milanese pochi i titoli chiaramente in negativo, con l’eccezione di Enel, scesa del 2,1% finale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Stellantis: sigla jv con Foxconn, nasce Mobile Drive
Favorirà lo sviluppo di veicoli intelligenti connessi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
10:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Foxconn unitamente alla sua controllata FIH Mobile e Stellantis hanno stipulato l’accordo di joint venture da cui nasce Mobile Drive. La società, si legge in una nota, si concentrerà sulla fornitura di una soluzione intelligente di abitacoli per veicoli che rivoluzionerà le attuali convenzioni di progettazione e favorirà lo sviluppo di veicoli intelligenti connessi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La firma dell’accordo arriva dopo che un memorandum d’intesa è stato inizialmente firmato il 18 maggio scorso. Mobile Drive sarà di proprietà di Stellantis e FIH in misura paritetica.
La partnership ha combinato le capacità di Foxconn nel campo ICT e smart solution, con l’esperienza di Stellantis nel settore automobilistico, garantendo la crescita di Mobile Drive.
Nel dettaglio Mobile Drive si concentrerà sullo sviluppo di soluzioni di infotainment e telematica, nonché di una piattaforma di servizi cloud, che mirerà a fornire una soluzione completa di abitacolo intelligente. Le innovazioni software includeranno anche applicazioni basate sull’intelligenza artificiale, la navigazione, l’assistenza vocale, le operazioni di store e-commerce e l’integrazione dei servizi di pagamento.
Le innovazioni hardware saranno legate all’abitacolo intelligente e alla scatola telematica.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Asia ancora positiva, Europa verso rialzo
Bene anche futures Usa, focus settimana è su Jackson Hole
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
08:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ancora una seduta positiva per le Borse di Asia e Pacifico con l’evidenza soprattutto di Hong Kong che a scambi in corso sale dell’1,64%. Più contenuta Shenzhen (+0,6%) mentre Shanghai segna un +0,96%: Tokyo ha chiuso a +0,87%.

Sui listini resta l’attenzione al Covid e alla sua variante Delta. Gli investitori sono comunque più ottimisti sul successo della campagna vaccinale dopo l’approvazione definitiva del vaccino della Pfizer da parte della Fda. Ma il focus è sul meeting di Jackson Hole di giovedì che dovrebbe segnare il cambio di direzione della politica economica americana.
Futures positivi tanto in Europa quanto negli Stati Uniti.
Sul fronte macro tra i pochi spunti di giornata il Pil tedesco che nel secondo trimestre è stato rivisto al rialzo. Nel pomeriggio è atteso il dato sulla vendita di case nuove negli Stati Uniti, che resta comunque un segnale importante sulla salute del portafoglio delle famiglie.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in leggero rialzo, Ftse Mib +0,4%
Positivo anche il primo indice Ftse All share, +0,3%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
24 agosto 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta lievemente positivo per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha aperto in crescita dello 0,40%, l’Ftse All share in aumento dello 0,38%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa parte lievemente positiva, Londra +0,2%
In rialzo anche Parigi e Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
09:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La giornata dei mercati azionari del Vecchio continente inizia in leggera crescita: Londra ha aperto in aumento dello 0,20%, con Francoforte positiva dello 0,28% e Parigi in rialzo dello 0,52%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano +0,23% con Leonardo, Recordati, Stellantis
Debole Exor, il Ftse Mib tiene sopra i 26mila punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
09:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano, così come le altre Piazze europee, procede cauta nei primi scambi. Il Ftse Mib registra un marginale +0,23% ma resiste sopra i 26mila punti.

Tra i titoli in evidenza Recordati (+0,88%), Leonardo (+1%) e Stellantis (+0,8%). Quest’ultima ha siglato l’accordo di joint venture con Foxconn da cui nasce Mobile Drive. Tra i bancari Unicredit che prosegue la due diligence su Mps (-0,18%) resta sopra i 10 euro (10,4). Per il resto è debole Exor (-0,28%). Tra i peggiori del listino principale Amplifon (-0,65%) e Nexi (-0,76%). Lo spread tra Btp e Bund viaggia a 105,5 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,577%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:l’ Europa si muove cauta, Milano inverte a -0,14%
Ftse Mib tiene i 26mila punti.Covid e Jackson Hole focus mercati
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
10:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee si muovono in cauto rialzo con l’eccezione di Milano che inverte la rotta (Ftse Mib -0,14%) ma tiene i 26mila punti. Sotto la lente resta il Covid anche se gli investitori sembrano più ottimisti sul successo della campagna vaccinale dopo l’approvazione definitiva del vaccino della Pfizer da parte della Fda.

L’attenzione è però soprattutto sul meeting di Jackson Hole, tra giovedì e sabato, dal quale sono attesi segnali importanti sui tempi di riduzione degli attuali programmi di acquisto di titoli.
Per la giornata indicazioni sono già arrivate dalla Germania con il Pil rivisto al rialzo. Sempre sul fronte macro nel pomeriggio, in una seduta con pochi dati, è atteso dagli Stati Uniti il dato sulla vendita di case nuove. Per quanto riguarda l’Europa l’indice d’area, lo stoxx 600, sale di un quarto di punto con l’evidenza dei titoli legati alle vendite al dettaglio e all’informatica.
Tra le singole Piazze Londra segna un +0,04%, Parigi un +0,26%, Francoforte un +0,2%. Milano si appiattisce con le vendite su Nexi (-1,15%) e Banco Bpm (-1,07%). In luce Leonardo (+1,18%). Lo spread tra Btp e Bund resta stabile nell’area dei 105 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,57%. In rialzo il petrolio con il Wti a 66 dollari al barile.
Mentre fronte cambi l’euro è in calo sul dollaro con la moneta unica che scambia a 1,1737 sul biglietto verde.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Deloitte, Pmi italiane soffrono ma 90% resiliente
Nel 2020 perso il 10% del fatturato, ora investire nel digitale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
10:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’anno scorso il fatturato delle piccole e medie imprese italiane si è contratto in media del 10,6% e i loro margini operativi lordi hanno registrato un calo stimato al 22,8%. Ma il livello di tenuta resta alto: le Pmi “a elevata resilienza” sono il 31% del totale mentre il 59% risulta a “media resilienza”, con solo il restante 10% che sarebbe a bassa resilienza.
Emerge dal report ‘Deloitte Connect for Europe: Next Generation Eu’.
Nella sua parte dedicata all’Italia, lo studio di Deloitte Private afferma che “l’elemento cardine che concorre alla resilienza è la tecnologia e come priorità strategica la trasformazione digitale, sia nel breve che nel lungo periodo”.
In particolare il tessuto produttivo italiano al 68% attribuisce “un ruolo primario alla digitalizzazione nel rilancio dell’economia. Quest’ultima è stata spinta proprio dalla crisi pandemica, con un aumento del 23% degli investimenti in questo ambito a contrastare il calo di fatturato e redditività”, aggiunge il report.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Benzina: nessun effetto controesodo, prezzi in calo
In ribasso anche il gasolio a 1,503 euro al litro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
10:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Scendono ancora i prezzi dei carburanti. Secondo le rilevazioni del Mise sulla settimana appena trascorsa, la benzina in modalità self service costa in media 1,652 euro al litro, in calo di 3,7 centesimi rispetto alla precedente rilevazione.
Per il diesel la media nazionale è di 1,503 euro al litro, con un ribasso di 4,3 centesimi.
Entrambi i carburanti erano in calo anche nei dati della scorsa settimana.
“Una buona notizia. – commenta in una nota l’Unione nazionale consumatori – Nessuna speculazione sul primo controesodo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Torna il controllore sul bus, verificherà biglietto e mascherina
Linee guida inviate a Cts e a Regioni per stilare i piani sul trasporto pubblico locale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
13:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le linee guida sul trasporto inviate dal ministero al Cts prevedono il ritorno del controllore sui mezzi pubblici e a terra. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enrico Giovannini in una intervista a Rainews24 sottolineando che quello del controllo è un tema “cruciale”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In base alle indicazioni, inviate anche alle Regioni che dovranno poi costruire ciascuna il suo piano, il controllore dovrà verificare, a quanto si apprende, non solo il biglietto ma anche la corretta applicazione delle misure anti-Covid, dalla capienza all’80% al distanziamento, fino al corretto utilizzo della mascherina.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pensioni: al via le domande esonero dei contributi
‘Sconto’ fino a 3.000 euro per cali di fatturato di almeno 33%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
14:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le istanze per usufruire dell’esonero parziale dei contributi dovuti nel 2021, da parte dei lavoratori autonomi iscritti all’Inps, potranno essere presentate da domani, 25 agosto, e fino al 30 settembre. Scatta così per gli associati alle diverse gestioni previdenziali dell’Istituto pensionistico pubblico l’attuazione della misura, del valore complessivo di 2,5 miliardi, introdotta dalla Legge di Bilancio per l’anno in corso (e modificata dal successivo decreto Sostegni, a febbraio), che riguarda anche i professionisti iscritti alle Casse di previdenza private; le domande dovranno esser inoltrate “attraverso distinti modelli che verranno resi disponibili per ogni gestione”, segnala l’Inps.
L’esonero, si ricorda, “deve essere richiesto ad un solo Ente previdenziale e per una sola forma di previdenza obbligatoria”. Il ‘tetto’ massimo dello sgravio è pari a 3.000 euro, e l’aiuto si applica nei confronti dei lavoratori autonomi che, a causa della pandemia, nel 2019 abbiano percepito un reddito da lavoro pari o inferiore ai 50.000 euro e che abbiano subito una riduzione di fatturato, nel 2020 rispetto al 2019, non inferiore al 33%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: a luglio 1,37 mln famiglie con Rdc, 754 mln spesa
Tra gennaio e luglio 1,65 mln famiglie con almeno una mensilità
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
12:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre 1,37 milioni le famiglie che hanno ricevuto a luglio il Reddito o la pensione di cittadinanza per oltre tre milioni (3.071.475) di persone coinvolte. Lo rileva l’Inps nell’Osservatorio sul Reddito sottolineando che l’importo medio a famiglia è stato di 548,59 euro per una spesa di 754,8 milioni, sui massimi degli ultimi mesi (a giugno è stata aggiornata a 755 milioni).
Tra gennaio e luglio 2021 sono stati 1.655.343 i nuclei familiari che hanno ricevuto almeno una mensilità del sussidio per 3,7 milioni di persone coinvolte (547,72 euro l’importo medio).
A Napoli sono 182.305 i nuclei familiari che a luglio hanno percepito il reddito o la pensione di cittadinanza, un numero superiore ai nuclei percettori dell’intera Lombardia (107.890) sommati con quelli del Veneto (74.213). Le famiglie napoletane con il sussidio prendono in media 644,77 euro mentre la media nazionale è di 548,59 euro. La media del sussidio al Nord è di 476,32 euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prudente guarda a Jackson Hole, Milano -0,19%
Il petrolio è in rialzo, lo spread è stabile a 105 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
12:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee a metà giornata si indeboliscono e si mostrano prudenti mentre i listini guardano soprattutto al meeting di Jackson Hole dal quale sono attesi segnali importanti sui tempi di riduzione degli attuali programmi di acquisto di titoli. Restano, invece positivi i future su Wall Street.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’indice d’area del Vecchio Continente, lo Stoxx 600, ondeggia sulla parità con Londra (-0,1%), Parigi (-0,18%) e Milano (-0,19%) che virano in negativo. Tiene, invece, Francoforte (+0,3%) con il Pil tedesco del secondo trimestre rivisto al rialzo. Tra i titoli in vendita quelli legati al farmaceutico nonostante il via libera definitivo al vaccino della Pfizer da parte della Fda americana.
A Piazza Affari prosegue l’evidenza di Leonardo (+1,54%).
Poco mossa Stellantis (+0,15%) che ha siglato la joint venture con Foxconn dando vita a Mobile Drive. Rialzi per Saipem (+0,8%) ed Eni (+0,5%) con il petrolio Wti oltre i 66 dollari al barile.
Lo spread tra Btp e Bund resta stabile a 105 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,56%. L’euro prosegue in calo sul dollaro con la moneta unica che passa di mano a 1,1734 sul biglietto verde.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Telepass: compra Wise Emotions, nasce Telepass digital
Prosegue processo crescita con acquisizione imprese innovative
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
13:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Telepass ha finalizzato l’acquisizione del 100% di Wise Emotions, startup che si occupa dello sviluppo di prodotti digitali mobile driven, che accompagnerà il gruppo nella sua evoluzione tecnologica di prodotto. Nasce così la nuova divisione Telepass Digital.

Per Telepass, si legge in una nota, è un pilastro l’innovazione tecnologica e di prodotto per cui sono previsti investimenti per 100 milioni di euro fino al 2023. Fondata da quattro studenti di ingegneria informatica con l’obiettivo di creare una digital company esclusivamente mobile-oriented, oggi Wise Emotions conta oltre ottanta dipendenti completamente dedicati allo sviluppo di prodotti digitali per le principali piattaforme tecnologiche.
Con Telepass Digital, Telepass prosegue così il processo di crescita mirando ad acquisire imprese innovative della smart mobility, in un’ottica di open innovation, già avviato con Urbi, startup che ha sviluppato un’applicazione per aiutare gli utenti a individuare mezzi di trasporto in sharing più vicini e con Wash Out, che offre un servizio ecologico di lavaggio a domicilio di auto e moto.
“Con la nascita di Telepass Digital, saremo in grado di sviluppare direttamente ‘in casa’ nuove funzionalità integrate e offrire così una digital experience sempre più facile e intuitiva alle persone in movimento, per una mobilità al passo coi tempi”, sottolinea Gabriele Benedetto, a.d di Telepass.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita:acquisto asset dopo trattativa sindacati,non prima 7/9
52 aerei e 2.800 dipendenti, contratto entro il 20 settembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
12:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ITA intende completare l’acquisizione degli asset Aviation da Alitalia una volta concluso il confronto sindacale, comunque non prima del 7 settembre. Lo si legge nella comunicazione inviata ai sindacati sulla trattativa che verrà avviata a partire dall’incontro di domani.
“L’eventuale intesa vincolante avente ad oggetto l’acquisizione degli asset Aviation verrà perfezionata esaurito il confronto sindacale avviato con la presente comunicazione, comunque non prima del 7 settembre, fermo restando che l’avvio della complessiva operatività aziendale è prevista per il 15 ottobre”, scrive il presidente di ITA Alfredo Altavilla.
ITA avvierà le proprie attività 52 aerei e con 2.800 dipendenti. L’organico “inizialmente necessario per l’avvio delle attività” è “pari, secondo il Piano industriale, a 2.800 dipendenti”, spiega ITA, che si dice “disponibile” a comporre l’organico “valutando anche le candidature all’assunzione eventualmente presentate dagli attuali dipendenti di Alitalia Sai”. Il Piano prevede poi che la società possa “successivamente incrementare l’organico iniziale”, fino al “raggiungimento del numero complessivo massimo di circa 5.750 dipendenti nel 2025”.
ITA intende applicare al proprio personale il nuovo Contratto collettivo nazionale di lavoro del trasporto aereo – parte specifica vettori, “a condizione che il nuovo Ccnl sia rinnovato, entro e non oltre la data del 20 settembre 2021”. Un termine, si spiega, per consentire alla società, “in mancanza di accordo, di sviluppare soluzioni regolamentari alternative”: senza accordo, infatti, “ITA definirà con apposito regolamento aziendale i trattamenti transitoriamente applicabili al personale”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita acquista gli asset, da metà ottobre addio all’Alitalia
Stop alla vendita dei biglietti, previsti sostituzioni o rimborsi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
19:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prima la trattativa con i sindacati, poi l’accordo sulla cessione degli asset Aviation da Alitalia, non prima del 7 settembre, infine il negoziato per il nuovo contratto, entro il 20 settembre. ITA vuole arrivare pronta all’appuntamento con il decollo il 15 ottobre e fissa una tabella di marcia serrata, a partire dall’atteso avvio della vendita dei biglietti, che scatta giovedì.
Parallelamente Alitalia smetterà di vendere i propri titoli di viaggio per il periodo successivo al 15 ottobre, quando la vecchia compagnia cesserà di operare. La data di avvio di vendita dei biglietti di ITA era attesa da giorni, dopo il conseguimento la scorsa settimana delle certificazioni dell’Enac. Dal 26 sarà possibile acquistare i voli sul sito http://www.itaspa.com (sito provvisorio, che dopo l’avvio delle operazioni verrà sostituito da uno totalmente nuovo), nelle agenzie di viaggio e nelle biglietterie aeroportuali. Nel frattempo Alitalia, dalla mezzanotte, non venderà più i propri biglietti per voli successivi al 15 ottobre e contestualmente invierà una comunicazione via e-mail ai clienti che hanno già acquistato un biglietto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa si conferma in stallo, future Usa positivi
Francoforte controcorrente con il Pil,petrolio vicino 67 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
13:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in stallo con i future su Wall Street che si confermano in positivo mentre i listini guardano in generale al meeting di Jackson Hole da cui sono attesi segnali importanti sui tempi di riduzione degli attuali programmi di acquisto di titoli. Tra le singole Piazze del Vecchio Continente Londra cede lo 0,22%, Parigi lo 0,35%, Milano lo 0,26%, Madrid lo 0,48%.
Controcorrente Francoforte (+0,31%) con il Pil tedesco nel secondo trimestre rivisto al rialzo.
L’indice d’area, lo Stoxx 600, è piatto con farmaceutici e finanziari in vendita. Sul Ftse MIb che è sotto i 26mila punti sale Leonardo (+1,89%). Cedente Stellantis (-0,38%) dopo il buon passo in avvio con la join venture con Foxconn. Tra i peggiori Amplifon (-1,9%), A2a (-1,7%), Moncler (-1,48%) e Snam (-1,1%). Lo spread tra Btp e Bund resta stabile a 105 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,57%. Il petrolio sale ancora con il wti che si avvicina ai 67 dollari al barile.
L’euro sempre debole a 1,1741 sul dollaro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Brunetta, senza 80% vaccinati occorre l’obbligo
“C’è sempre una quota di bastian contrari, fisiologica, che ci auguriamo non siano più del 2-3% in questa situazione”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
14:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“C’è sempre una quota di bastian contrari, fisiologica, che ci auguriamo non siano più del 2-3% in questa situazione. Se sono di più rischiano di mettere in crisi il sistema di immunizzazione.
Se non si dovesse raggiungere una copertura vaccinale pari almeno all’80% occorrerebbe passare all’obbligatorietà”. Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta a Brindisi. “È un atto di libertà, ha detto, di rispetto della Costituzione, di rispetto della Comunità.Una volta messo in sicurezza il Paese dal punto di vista sanitario, è il momento delle riforme per messa in sicurezza dal punto di vista economico-sociale”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: barile supera quota 66,5 dollari, attese scorte Usa
Effetto Messico e approvazione definitiva Pfizer sulla domanda
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
14:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Appare in ulteriore rialzo il greggio rispetto all’apertura di stamattina in attesa delle scorte settimanali Usa, previste in calo di 2,36 miliardi di barili contro gli 1,16 miliardi in meno di martedì scorso. Il barile di greggio (Wti) sale dell’1,4% a 66,56 dollari, mentre il Brent segna un rialzo dell’1,46% a 69,37 dollari.
Nelle sale operative è attesa una crescita della domanda in relazione al blocco della produzione in Messico dopo l’incendio di ieri in una piattaforma della Baia di Campeche e a seguito dell’approvazione definitiva del vaccino di Pfizer da parte della Fda americana, che dovrebbe indurre i dubbiosi a vaccinarsi.
Buone notizie sul fronte della pandemia anche dalla Cina, che domenica scorsa ha registrato zero contagi interni con appena 21 casi importati, a un mese circa dall’accertamento di metà luglio del focolaio di variante Delta del Covid emerso all’aeroporto di Nanchino.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo a New York a 66,46 dollari
Avanza dell’1,25%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 agosto 2021
15:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in rialzo a New York scambiato a 66,46 dollari al barile (+1,25%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita: da giovedì 26 al via biglietti per i voli da 15 ottobre
Alitalia interromperà la vendita stanotte a mezzanotte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
16:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella giornata di giovedì 26 agosto ITA avvierà le vendite dei biglietti per i propri voli a partire dal 15 ottobre. Contestualmente dalla mezzanotte di oggi, secondo quanto si apprende, Alitalia non venderà più biglietti aerei per i voli successivi alla stessa data.

L’avvio della commercializzazione dei biglietti segue il conseguimento delle certificazioni (Certificato di Operatore Aereo e Licenza di Esercizio) che ITA ha ottenuto dall’Enac il 18 agosto. I primi biglietti saranno in vendita sul sito http://www.itaspa.com. ITA ha già programmato la realizzazione, dopo l’avvio delle operazioni, di un sito web totalmente nuovo e basato sulle tecnologie più innovative che consenta una rinnovata esperienza ai clienti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano annulla calo sostenuta da Leonardo
Ftse Mib -0,07% a 26.027 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
17:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A Piazza Affari la seduta si chiude con l’indice di riferimento a un soffio dalla parità. Il Ftse Mib si è fermato a 26.027 punti (-0,07%) sostenuto dal rialzo di Leonardo (+2,8%) che ha proseguito il suo rally sostenuta dai buy degli analisti.
Bene anche Cnh che è salita dell’1,16%.
Fuori dal listino principale riflettori puntati su It Way, la società italiana di cybersecurity e big data che vola in rialzo del 20,91 pe rcento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa pareggia sul finale,guarda a crescita economia
Londra + 0,2%, Francoforte +0,3%, Milano -0,07%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 agosto 2021
18:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse in Europa chiudono poco variate, a fine seduta l’ottimismo sulla crescita economica ha fatto da contrappeso alle preoccupazioni per la variante Delta del Covid-19 e una potenziale riduzione dello stimolo monetario.
L’indice Stoxx Europe 600 ha chiuso con un calo inferiore dello 0,1%, Londra ha invertito rotta sul finale chiudendo in rialzo dello 0,24% insieme a Francoforte che ha guadagnato lo 0,33%, Parigi ha ridotto il calo allo 0,28%, Madrid allo 0,22% e Milano ha ripianato il calo (-0,07%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I minerari sono i titoli cresciuti di più in scia al rialzo dei minerali ferrosi, e anche i viaggi e le case automobilistiche sono stati tra i migliori. I settori dell’assistenza sanitaria, della cura della persona e degli immobili sono stati tra i peggiori.
Tuttavia, le azioni europee sono sulla buona strada per un settimo mese di guadagni, la serie di guadagni più lunga dal 2013, e vicine a riconquistare un record. I dati dell’indice dei responsabili degli acquisti lunedì hanno mostrato una crescita continua nei settori manifatturiero e dei servizi, anche se mancano alcune previsioni elevate, mentre le statistiche di martedì hanno mostrato che l’economia tedesca è cresciuta più veloce di quanto inizialmente riportato nel secondo trimestre.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in rialzo a New York, a 67,52 dollari
Quotazione avanza del 2,86%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 agosto 2021
20:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rialzo per il petrolio a New York scambiato a 67,52 dollari al barile (+2,86%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: la Banca mondiale sospende gli aiuti a Kabul
Pochi giorni fa era stato il Fondo monetario internazionale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
24 agosto 2021
22:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Banca Mondiale ha sospeso gli aiuti all’Afghanistan, motivando la decisione con una “profonda preoccupazione” per la situazione nel Paese. Giorni fa aveva sospeso gli aiuti anche il Fondo monetario internazionale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo, Wti a 67,17 dollari
Brent giù dello 0,5% a 70,71 dlr
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
08:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in calo sui mercati, che continuano a temere il rapido diffondersi della variante delta. Il Wti con consegna a ottobre perde lo 0,6% a a 67,17 dollari al barile.
Il Brent cede lo 0,5% a 70,71 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in calo a 1,1742 dollari
A 128,83 con lo yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
08:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in calo nei primi scambi sui mercati valutari europei. La moneta unica viene scambiata a a 1,1742 dollari contro 1,1757 di ieri dopo la chiusura di Wall Street.
La divisa dell’Eurozona è poco mossa nei confronti dello yen, con cui passa di mano a 128,83 (128,74 la quotazione di ieri della Bce).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in calo a 1.794,81 dollari
Cede lo 0,5%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
08:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in calo sui mercati asiatici, con gli investitori in attesa dei segnali in arrivo dalla riunione di Jackson Hole al via venerdì. Il contratto spot del metallo prezioso è scambiato a 1.794,81 dollari l’oncia (-0,5%), dopo essere arrivato a toccare ieri 1.809,63 dollari, il livello più alto dal 5 agosto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia volatile, Tokyo piatta, tiene Shanghai
Tecnologici su montagne russe, Alibaba pesa su Hong Kong
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
08:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oscillazioni tra guadagni e perdite per i listini in Asia, prendendo fiato dopo la corsa con cui era iniziata la settimana. Tokyo ha chiuso poco sotto la parità (-0,03%).
Minerari e produttori di acciaio salgono con l’allentamento delle preoccupazioni sulla variante delta e la speranza per gli stimoli della Cina che hanno spinto le quotazioni dei metalli industriali al rialzo.
Prosegue invece il rally dei tecnologici anche se l’indice tecnologico a Hong Kong, dove la seduta è ancora in corso, è andato sulle montagne russe, balzando fino a +3,5% e poi scendendo a +0,7%. “È stato un rimbalzo tecnico questa mattina”, ha detto Daniel So, strategist di CMB International Securities e la seduta per il listino intero di Hong Kong prosegue in calo (-0,27%) appesantita dal calo di Alibaba (-0,5%) e con Tencent che dopo aver toccato un massimo rialzo del 4,2% ha dimezzato i guadagni e ora sale dell’1,6 per cento. Il giro di vite della Cina sui suoi colossi tecnologici aveva causato un crollo dell’Hang Seng Tech Index di oltre il 45% da un picco di febbraio prima di godere di un rimbalzo nelle ultime due sessioni.
“Riteniamo che l’incertezza rimarrà elevata su Internet e in altri settori correlati e, per estensione, verso l’azionario cinese in generale”, commenta Vincent Mortier di Amundi a Bloomberg. L’indice di Shanghai prosegue la seduta in rialzo dello 0,8% e lo Shenzhen dello 0,19 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre in calo a 104,5 punti
Rendimento allo 0,569%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
08:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedeschi apre in calo a 104,5 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,569%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre positiva, Ftse Mib +0,03%
Indice a 26.035 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 agosto 2021
09:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La seduta si apre in terreno positivo, anche se il rialzo è frazionale. L’indice Ftse Mib sale dello 0,03% a 26.035 punti.
In luce Tenaris (+0,77%) con gli acquisti che coinvolgono il settore dell’acciaio mentre appaiono venduti i titoli dell’energia con Terna che cede l’1,4% e Snam l’1,03 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa cauta, Londra -0,02%
Parigi sale dello 0,28%, Francoforte +0,33%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
09:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il rimbalzo in Asia si è fermato e in Europa i mercati oscillano tra l’ottimismo per la ripresa economica e i timori per la variante Delta. Prevale cautela tra gli investitori e gli indici sono volatili in apertura.
Londra segna -0,02%, Milano apre in positivo e poi gira in calo dello 0,09%, Parigi sale dello 0,28% e Francoforte piano piano accelera in rialzo dello 0,33 per cento. I mercati attendono indicazioni sugli stimoli e restano in attesa che il presidente della Federal Reserve Jerome Powell parli al simposio di Jackson Hole.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Germania: indice Ifo scende ad agosto a 99,4, sotto attese
Da 100,7 del mese precedente
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
10:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’indice Ifo che misura la fiducia fra le imprese tedesche è calato ad agosto più di quanto atteso dagli analisti, attestandosi a 99,4 punti, dai 100,7 (il dato è stato rivisto) del mese precedente. Gli analisti si attendevano un calo a 100,4 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa indecisa, bene le banche e le compagnie aeree
L’estate spinge anche hotel e ristorazione. Forti i tecnologici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
11:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vanno in ordine sparso le principali Borse europee, con cauti rialzi per Londra (+0,4%), Madrid (+0,2%) e Parigi (+0,1%), mentre è in lieve calo Francoforte (-0,1%), con l’indice Ifo, che misura la fiducia fra le imprese tedesche, calato ad agosto più di quanto atteso dagli analisti, attestandosi a 99,4 punti, dai 100,7 (il dato è stato rivisto) del mese precedente. Gli analisti si attendevano un calo a 100,4 punti.
Qualche perdita anche a Milano (-0,1%), con lo spread a 105,5 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,59%. Nel pomeriggio sono attesi gli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti e i dati sulle scorte e produzione di petrolio. In calo l’oro (-0,5%) a 1.794 dollari l’oncia. In netto rialzo il minerale di ferro (+2,8%) a 810 dollari la tonnellata e il rame (+1,1%) a 9.376 dollari la tonnellata.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,1%. Sono forti i tecnologici, a partire da Telefonaktiebolaget Lm Ericsson (+2,9%) e Nokia (+1,2%). Tra i beni voluttuari con l’estate e le vacanze spiccano la ristorazione e gli hotel, a iniziare da Evolution (+3%), Kindred (+2,1%) e Flutter Entertainment (+2%). Bene la maggioranza delle banche, iniziando da Virgin Money (+2,9%) e Standard Chartered (+1,6%). Nei trasporti sono in forma le compagnie aeree, in particolare Ryanair (+1,5%) e Wizz Air (+1,4%). Deboli i petroliferi, a partire da Galp (-1,3%) e Polski Koncern (-0,7%), con eccezioni come Neste Oyj (+0,1), co greggio in calo (wti -0,5%) a 67,2 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: in rialzo verso 106 punti
Il rendimento del decennale italiano sale allo 0,60%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
12:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sale il differenziale tra Btp e Bund a 105,9 punti, in rialzo rispetto alla chiusura del giorno precedente, sui 104,7 punti, e rispetto all’apertura di giornata. In mattinata ha toccato un massimo di 106,03 punti poco dopo le 11.30 e un minimo di 103,76 punti poco prima delle 10.

In crescita il rendimento del decennale italiano, allo 0,60%, rispetto allo 0,56% della chiusura del giorno prima. In questa seduta ha toccato un minimo dello 0,56% poco prima delle 10.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mise,clausola su aiuti imprese, priorità assumere da crisi
Clausola di preferenza, introdotta su indicazione Giorgetti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
13:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le aziende che beneficeranno di incentivi, agevolazioni o misure di sostegno finanziario, nel caso in cui sia previsto un incremento occupazionale, si dovranno impegnare a dare priorità nelle assunzioni ai lavoratori residenti nel territorio che percepiscano sostegni al reddito, o siano rimasti senza lavoro per procedure di licenziamento collettivo e, successivamente, ai lavoratori di aziende in crisi. Lo prevede una ‘clausola di priorità’ che il Ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha comunicato con atto di indirizzo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le aziende che beneficeranno di incentivi, agevolazioni o misure di sostegno finanziario, nel caso in cui sia previsto un incremento occupazionale, si dovranno impegnare a dare priorità nelle assunzioni ai lavoratori residenti nel territorio che percepiscano sostegni al reddito, o siano rimasti senza lavoro per procedure di licenziamento collettivo e, successivamente, ai lavoratori di aziende in crisi. Lo prevede una ‘clausola di priorità’ che il Ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha comunicato con atto di indirizzo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole (-0,1%), ma guadagnano banche e auto
Patiscono le utility, vanno giù i petroliferi, salvo Saipem
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
13:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue debole la seduta di metà settimana Piazza Affari (-0,1%), con le utility a pesare sul listino principale, da Terna (-3,5%) a Snam (-3,2%) , Italgas (-1,8%), A2a (-1,4%) e Hera (-0,9%), in linea con l’andamento in Europa. Lo stesso vale per i farmaceutici, da Recordati (.-0,7%) a Diasorin (-0,4%).
Qualche titolo in rosso anche nell’industria, come Prysmian (-0,3%), male Pirelli (-0,6%), giù Atlantia (-0,4%). In perdita Enel (-0,4%) e Tim (-0,3%).
Guadagnano le banche, a iniziare da Banco Bpm (+2,3%), Unicredit (+1,5%), Bper (+0,5%), Fineco (+0,3%) e Intesa (+0,2%). Si è assestato su un +0,9% Mps, in attesa di conoscere le intenzioni di Unicredit sull’acquisizione di alcuni asset, dopo una volata oltre il +3% a inizio mattina. Lo spread è in salita verso 107 punti, il rendimento del decennale italiano in crescita alo 0,62%. Col greggio che torna a salire (wti +0,33%) a 67,7 dollari al barile e brent (+0,4%) a 71,3 dollari al barile, va bene solo Saipem (+1,4%), mentre perde qualcosa Eni (-0,2%) ed è piatta nell’impiantistica Tenaris (-0,02%). Bene le auto, soprattutto Ferrari (+0,4%), ma anche Stellantis (+0,2%), che accelera sulle auto “intelligenti” con Foxconn.
Tra i titoli a minore capitalizzazione, brillano i tecnologici: rally di Eems (+20,2%) e corrono Softlab (+5,7) e Sit (+5,5%), in controtendenza It Way (-13,8%) e Tiscali (-4,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: sale ancora, va sopra 107 punti
Il rendimento del decennale italiano cresce allo 0,62%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
14:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continua a crescere il differenziale tra Btp e Bund, arrivato a 107,26 punti, in rialzo rispetto alla chiusura del giorno precedente, sui 104,7 punti, e rispetto all’apertura di giornata. In mattinata ha toccato un minimo di 103,76 punti poco prima delle 10.

Sale ancora anche il rendimento del decennale italiano, arrivato allo 0,629%, rispetto allo 0,56% della chiusura del giorno prima. In questa seduta ha toccato un minimo dello 0,563% poco prima delle 10.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa a più velocità, future Usa piatti
Brillanti le banche dopo ipotesi ottimiste di de Guindos
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
14:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vanno a velocità diverse le principali Borse europee, con i future Usa piatti: il Dow Jones in leggerissimo positivo, S&P e Nasdaq in leggero negativo, all’indomani del discorso del presidente, Joe Biden, sul ritiro dall’Afghanistan e mentre nel pomeriggio sono attesi gli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti e i dati sulle scorte e la produzione di petrolio. Quelli sulle richieste di ipoteche ad agosto intanto risultano in rialzo.
Tra le Piazze europee, mentre il Covid 19 resta sullo sfondo e il vicepresidente della Bce, Luis de Guindos, ha ipotizzato stime nuovamente al rialzo per l’economia dell’Eurozona nelle prossime proiezioni di settembre, resta in rosso Francoforte (-0,2%), con l’indice Ifo, che misura la fiducia delle imprese tedesche, calato ad agosto a 99,4 punti, più delle attese degli analisti. Qualche guadagno per Madrid (+0,3%), Londra (+0,2%) e Parigi (+0,1%), piatta Milano (-0,09%), con lo spread Btp-Bund a 106,68 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,618%. Piatto l’oro (-0,06%) a 1.793 dollari l’oncia, in rialzo il minerale di ferro (+2,8%) a 810 dollari la tonnellata e il rame (+1,1%) a 9.376 dollari alla tonnellata.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, è poco mosso (+0,03%). Tra i comparti spiccano le banche, con alcuni analisti che indicano nel discorso di de Guindos la molla. Bene soprattutto Virgin Money (+3,5%), Bank of Ireland (+2,7%), Banco Bpm (+2,6%) e Banco Bilbao (+2,5%). Tra i media bene in particolare ProSieben (+1,9%) e Itv (+1,8%), tra i semiconduttori Soitec (+1,4%) e Be (+1,3%), non Nordic (-1,4%).
In ordine sparso i petroliferi, con guadagni per alcuni, come Equinor (+0,5%) e Lundin (+0,4%), non per altri come Galp (-0,8%) e Polski Koncern (-0,7%), col greggio che risale (wti +0,4%) a 67,9 dollari al barile e il brent (+0,8%) a 71,6 dollari al barile. Tra le auto bene soprattutto Porsche (+1,2%) e Volkswagen (+0,9%), in controtendenza Bmw (-0,2%). Brillanti le case da gioco, come Evolution (+3,8%) e Flutter (+2,2%). In forma le compagnie aeree, cominciando da Ica (+1,8%) e easyJet (+1,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Cda approva aumento di capitale fino a 400 milioni
Dopo primi passi del club bianconero già in giugno e luglio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
14:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il Cda del 30 giugno “che ha definito le linee guida di un rafforzamento patrimoniale e la successiva sottoscrizione con primarie istituzioni finanziarie del contratto di pre-underwriting avvenuta in data 30 luglio”, il Consiglio di amministrazione della Juventus ha approvato la proposta di aumento di capitale sociale a pagamento fino a massimi 400 milioni. Lo si legge in una nota del club bianconero.   JUVENTUS   CALCIO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: in rialzo a New York a 68,08 dollari
Quotazioni salgono dello 0,74%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
25 agosto 2021
15:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio è in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dello 0,74% a 68,08 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Assicurazioni tornano a crescere, ma rc auto a minimi da ’98
Ania, nel 2021 premi +7%, dopo Covid vola protezione malattia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
16:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le assicurazioni italiane riprendono fiato dopo la crisi Covid. Nel 2021 le imprese con sede in Italia dovrebbero registrare una crescita dei premi del 7%, per un volume complessivo tra vita e danni di oltre 144 miliardi.

Una netta inversione di tendenza rispetto allo scorso anno, chiuso a 135 miliardi con un calo di quasi il 4% rispetto al 2019. Secondo l’Ania, l’unico ramo nel quale si continuerebbe a registrare una contrazione (-4,5%) è la rc auto. La diminuzione porterebbe il volume dei premi sotto i 12 miliardi, valore che si riscontrava nel 1998. Boom invece delle protezioni contro la malattia, previste in crescita dell’11%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa al palo dopo beni durevoli Usa, Milano -0,01%
Futures Usa positivi, banche sostengono Madrid, giù Terna e Snam
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
15:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Appaiono poco mosse le principali borse europee dopo il calo inferiore alle stime registrato in luglio dagli ordini di beni durevoli negli Usa (-0,1% contro un -0,3% atteso). Milano (-0,01%) resta inchiodata sulla parità, mentre Francoforte (-0,12%) appare debole.
In controtendenza Parigi (+0,24%), Londra (+0,28%) e Madrid (+0,5%). Positivi i futures Usa in attesa del dato sulle scorte di greggio diffuso dalla Energy Information Administration, previste in calo di 2,68 miliardi di barili, mentre ieri ‘American Petroleum Institute ne ha registrati 1,62 miliardi in meno.
Acquisti su Volkswagen (+1,45%) e relativa holding Porsche (+1,73%), seguite da Daimler e Renault (+0,8% entrambe), Bmw (+0,6%) e Stellantis (+0,58), mentre gli analisti fanno notare come le auto Diesel vengono vendute in Germania con sconti fino a 6.500 euro a modello, per far fronte a un calo dal 48% di quota di mercato nel 2015 all’attuale 20%. In luce i bancari Bbva (+2,89%), Santander (+2%) e Caixabank (+1,34%), che sostengono il listino spagnolo, mentre in Piazza Affari gli acquisti si concentrano su Unicredit (+2%), alle prese con la radiografia finanziaria e patrimoniale (Due Diligence) di Mps (+0,75%), in vista di una possibile combinazione. Il rialzo del greggio sopra quota 68 dollari al barile (Wti +0,68%) e del Brent sopra i 71,6 dollari (+0,82%) sostiene TotalEnergies (+0,28%), Shell (+0,26%) e Bp (+0,23%) a differenza di Eni (-0,12%) in Piazza Affari, dove cedono soprattutto Terna (-3,32%), Snam (-2,94%) e Italgas (-2,12%) dopo un report degli analisti di Rbc, che le definisce ‘sovrapprezzo’ rispetto ai rischi legati alle questioni regolatorie.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre debole, Dj -0,06%, Nasdaq +0,08%
S 500 sale dello 0,05%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
25 agosto 2021
15:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre debole. Il Dow Jones perde lo 0,06% a 35.344,80 punti, il Nasdaq sale dello 0,08% a 15.035,91 punti mentre lo S&P 500 avanza dello 0,05% a 4.488,30 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sindacati: ‘Ita vuole mano libera, intervenga il governo’
Confronto in salita. Confermato sciopero 24 settembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
21:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I sindacati confederali invieranno una lettera al Governo chiedendo il suo intervento nella trattativa con Ita. Lo hanno annunciato Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti al termine dell’ incontro con i vertici di Ita.

“Ita vuole avere mano libera sul contratto, vuole scegliersi i propri dipendenti, non tenendo conto delle esperienze lavorative”, ha spiegato il segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi. “Restano molti punti di distanza con l’azienda, chiediamo l’intervento di Palazzo Chigi nella trattativa e sul nodo dell’occupazione”. Mentre per l’Usb “E’ una trattativa molto difficile ed in salita. Non siamo d’accordo sul piano occupazionale, chiediamo che tutti i dipendenti di Alitalia siano trasferiti in Ita. Va garantita l’occupazione”.
I sindacati hanno intanto confermato lo sciopero del trasporto aereo per il 24 settembre.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano invariata dopo Wall Street, sprint di Banco Bpm
Bene anche Unicredit e Bper, scivolano Terna, Snam e Italgas
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
16:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Appare invariata Piazza Affari dopo l’avvio contrastato dei listini Usa, con il Dow Jones (-0,15%) ed il Nasdaq (+0,15%) simmetricamente distanti dalla parità. In rialzo a 107,7 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento dei titoli decennali in crescita di 7,1 punti base, ossia il doppio rispetto agli altri titoli europei, fino allo 0,639%.

Un rialzo che non frena la corsa di Banco Bpm (+3,2%), considerata come uno dei protagonisti dell’imminente stagione di acquisizioni e fusioni tra Istituti. La seguono a ruota Unicredit (+2,66%), che sta valutando lo stato di salute di Mps (+1,7%) per subentrare al Tesoro nel ruolo di azionista di riferimento, e Bper (+2,09%). Sotto pressione invece gli operatori di rete Terna (-3,6%), Snam (-3,4%) e Italgas (-2,22%), che operano in regime regolato, dopo un report degli analisti di Rbc che sostengono che gli attuali prezzi di borsa non riflettano il rischio legato alla oro attività. In calo anche Recordati (-1,69%) e Diasorin (-0,78%), in linea con l’andamento dei rivali europei.
Cauti rialzi per Stellantis (+0,4%), Poste (+0,3%), Intesa (+0,23%) e Leonardo (+0,12%), analoghi ribassi per Tim (-0,44%), Prysmian (-0,35%), Enel (-0,23%) e Atlantia (-0,22%). Il cambio di segno delle quotazioni del greggio (Wti -0,06% a 67,51 dollari), tornato sotto la soglia dei 68 dollari al barile, non giova a Eni (-0,06%), mentre Saipem (+1,4%) appare bene intonata. Poco mossa la Juventus (-0,52%), che si prepara a lanciare un aumento di capitale da 400 milioni, peraltro atteso dal mercato dopo le decisioni del Cda dello scorso 30 giugno.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa tiene nel finale con Wall Street, Milano +0,05%
Bce tranquillizza mercati, debole solo Francoforte, sprint Bbva
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
17:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tengono nel finale le principali borse europee con le rassicurazioni del vicepresidente della Bce Luis De Guindos, che si aspetta proiezioni economiche in miglioramento. Con Wall Street girata tutta in positivo dopo il calo oltre le stime delle scorte settimanali di greggio, Milano si riporta sopra la parità (Ftse Mib +0,05%), preceduta da Madrid (+0,35%), Londra (+0,24%) e Parigi (+0,15%), mentre resta indietro solo Francoforte (-0,33%).

Confermati gli acquisti su Daimler (+0,8%) e Porsche (+1,2%), la holding a monte di Volkswagen (+0,67%), poco mossa invece Stellantis (+0,2%). In luce i bancari Bbva (+3,73%), Santander (+2,6%) e Caixabank (+2,11%), che sostengono il listino spagnolo, mentre in Piazza Affari gli acquisti si concentrano su Banco Bpm (+3,38%), protagonista dell’imminente risiko bancario insieme a Unicredit (+2,8%), alle prese con l’esame dello stato di salute di Mps (+1,35%), in vista di una combinazione per liquidare il Tesoro, attualmente al 64,23%. Contrastati i petroliferi TotalEnergies (+0,38%), Shell (-0,14%), Bp (-0,37%) ed Eni (-0,04%) in Piazza Affari, dove scivolano Terna (-3,46%), Snam (-3,17%) e Italgas (-2,35%) dopo un report degli analisti di Rbc, secondo i quali l’attuale prezzo di Borsa non riflette adeguatamente i rischi legati all’attività regolata.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo, +0,12%
Indice Ftse Mib a quota 26.060 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 agosto 2021
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,12% a 26.060 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude contrastata, Parigi+0,1%, Francoforte -0,3%
Positive anche le piazze di Madrid (+0,31%) e Londra (+0,35%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
17:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura contrastata per le principali borse europee. Positive Parigi (+0,18% a 6.676 punti), Londra (+0,35% a 7.150 punti) e Madrid (+0,31% a 8.976 punti), debole invece Francoforte (-0,32% a 15.855 punti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,12%) con Banco e Unicredit
Spread risale a 108,6 punti, scivolano Terna, Snam e Italgas
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
18:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ha chiuso in lieve rialzo Piazza Affari, allineandosi nel finale all’andamento dei listini Usa e nel resto d’Europa a parte Francoforte (-0,3%). L’indice Ftse Mib ha guadagnato a fine seduta lo 0,12% a 26.060 punti, tra scambi ancora molto estivi per soli 1,55 miliardi di euro di controvalore.
In rialzo lo spread tra Btp e Bund tedeschi fino a 108,6 punti base con il rendimento in crescita allo 0,661%. Non ne hanno sofferto però Banco Bpm (+3,49%) e Unicredit (+3,14%), protagoniste entrambe dell’imminente stagione di operazioni tra banche. La prima solamente indicata dagli operatori, la seconda invece attualmente impegnata nella due diligence per l’acquisizione di Mps (+1,3%). Bene anche Bper (+2,09%), cauta invece Intesa (+0,42%).
Sotto pressione gli operatori di rete dell’energia, da Terna (-3,85%) a Snam (-3,36%) e Italgas (-2,32%), dopo un report degli analisti di Rbc che sostengono che gli attuali prezzi di borsa non riflettano il rischio legato all’attività regolata. In calo anche Recordati (-1,34%), più cauta invece Diasorin (-0,32%), in linea con l’andamento dei rivali europei. In modesto rialzo Stellantis (+0,23%), bene invece Cnh (+1,8%), dopo un report degli analisti di Bloomberg, che prevedono acquisti aggiuntivi fino a 38 milioni di dollari nel settore dei mezzi da cantiere negli Usa per effetto del piano infrastrutturale da 1,200 miliardi di dollari del presidente Joe Biden. Cauti rialzi per Poste (+0,3%) ed Stm (+0,42%), segno meno invece per Exor (-0,14%), Enel (-0,35%), Tim (-0,47%), Atlantia (-0,41%) e Leonardo (-0,52%).
Il rialzo delle quotazioni del greggio (Wti +0,68% a 68 dollari secchi al barile) dopo il calo delle scorte settimanali Usa non ha giovato tanto a Eni (+0,12%) quanto a Saipem (+1,39%). Debole la Juventus (-0,78%), che si prepara a lanciare un aumento di capitale da 400 milioni, peraltro atteso dal mercato dopo le decisioni del Cda dello scorso 30 giugno. Sprint di Seco (+4,04%), quotata sul segmento Star dallo scorso mese di maggio, partner strategico di Olivetti, il cui prezzo obiettivo è stato alzato a 4,75 euro per azione dagli analisti di Mediobanca.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita: Giorgetti, pensare a collaborazione con Ferrovie
Faremo possibile per limitare i danni, ma settore è quello
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
20:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La scelta fatta è stata quella di creare una società che non consumi ricchezza. Oggi consuma sostanzialmente 30 milioni di euro al mese a carico dello Stato e della collettività: è una situazione non sostenibile.
Ora, Ita partendo da situazione più ridotta” si immagina “possa intercettare la ripresa e possa ricrescere. Non da sola. Io vado ribadendo che sarà il caso di trovare forme di collaborazione.
Magari con ferrovie”. Lo afferma il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti intervenendo al meeting di Rimini parlando prima di Alitalia e poi della nuova società Ita.
Rispondendo ai sindacati che oggi hanno chiesto al governo di intervenire contro la deregulation sui contratti e sul personale che avrebbe adottato Ita, Giorgetti ha assicurato che il governo cercherà di “limitare i danni” e di fare il possibile. “Ma il settore – ha aggiunto – è quello”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La scelta fatta è stata quella di creare una società che non consumi ricchezza. Oggi consuma sostanzialmente 30 milioni di euro al mese a carico dello Stato e della collettività: è una situazione non sostenibile.
Ora, Ita partendo da situazione più ridotta” si immagina “possa intercettare la ripresa e possa ricrescere. Non da sola. Io vado ribadendo che sarà il caso di trovare forme di collaborazione.
Magari con ferrovie”. Lo afferma il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti intervenendo al meeting di Rimini parlando prima di Alitalia e poi della nuova società Ita.
Rispondendo ai sindacati che oggi hanno chiesto al governo di intervenire contro la deregulation sui contratti e sul personale che avrebbe adottato Ita, Giorgetti ha assicurato che il governo cercherà di “limitare i danni” e di fare il possibile. “Ma il settore – ha aggiunto – è quello”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pil: Giorgetti, pensiamo di fare +6%, merito di Draghi
Premier come Mancini, su buona strada. Giudicheremo da risultati
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 agosto 2021
20:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Draghi come Mancini? “Mi sembra che siamo sulla buona strada. Si giudicherà dai risultati.
Due settimane fa sono stato a cena con il ministro dell’Economia tedesca che mi ha detto: ‘quest’anno andiamo bene, noi pensiamo di fare il 4% del Pil’. Gli ho detto che noi pensiamo di fare il 6%. Non sarà merito di Giorgetti, forse di Draghi, però è un dato di fatto”. E’ il racconto del ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti nel corso di un talk al meeting di Rimini.
Le previsioni del governo contenute nel Def di aprile indicavano una crescita del 4,5% ma – dopo i dati sul primo e sul secondo trimestre – molti esponenti di governo, oltre alle istituzioni nazionali e internazionali, concordano su una crescita superiore al 5%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in leggero aumento (+0,22%)
Nikkei segue aggiornamento record indici azionari Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
26 agosto 2021
02:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo apre la seduta in leggero aumento, sostenuta ancora una volta dall’aggiornamento dei record degli indici azionari statunitensi e in generale dall’ottimismo sull’andamento della campagna vaccinale contro il Covid-19 a livello globale. In apertura il Nikkei segna una variazione positiva dello 0,22% a quota 27,785,95, aggiungendo 61 punti.
Sul fronte dei cambi lo yen è stabile sul dollaro, poco sopra a un valore di 110, mentre si svaluta a 129,40 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banca centrale Corea Sud rialza tassi, prima in era Covid
Dal minimo storico di 0,50% a 0,75%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
26 agosto 2021
05:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Bank of Korea ha rialzato i tassi d’interesse dello 0,25%, risollevandoli dai minimi storici dello 0,50% fino allo 0,75% e facendo della Corea del Sud il primo Paese con un’economia sviluppata a tentare l’approccio verso una “normalità pandemica”.
La mossa, adottata a maggioranza dal board della Banca quando la nazione sta fronteggiando i peggiori focolai di Covid-19 con nuove infezioni giornaliere al di sopra delle 1.000 unità da più di 50 giorni, punta a combattere l’aumento dell’inflazione e a frenare il rialzo dei debiti delle famiglie.
La Bok ha confermato la crescita 2021 al 4% con un’inflazione portata dall’1,8% al 2,1%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro stabile a 1,1767 dollari in avvio di giornata
Poco mosso anche il rapporto con lo yen a 129,43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
08:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’euro è stabile rispetto al dollaro nei primi scambi della mattinata. La moneta unica vale 1,1767 dollari, con un calo quasi impercettibile dello 0,04%.
Poco mosso anche il rapporto con lo yen a 129,43 (-0,06%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti ancora in calo, scende sotto i 68 dollari
Anche Brent in ribasso a 72 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
08:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi ancora in calo questa mattina per il petrolio. Il Wti americano con consegna ad ottobre perde lo 0,57% e si porta a 67,97 dollari al barile, mentre il Brent quotato a Londra è a 72,0 dollari, in ribasso dello 0,35%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo spot arretra a 1.786 dollari l’oncia
Lieve calo dello 0,26%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo spot dell’oro è in lieve calo questa mattina a 1.786,37 dollari l’oncia, pari a -0,26%.
Segno meno anche per rame, argento e platino.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia incerta dopo rialzo tassi Corea, male Hong Kong
Leggermente negativi i futures sull’avvio dei mercati europei
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
08:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’attesa per l’avvio del vertice tra i banchieri centrali di Jackson Hole, i toni duri dell’amministrazione Usa verso la Cina e il rialzo dei tassi da parte della Banca centrale della Corea del Sud non hanno aiutato le Borse asiatiche e dell’area del Pacifico, che chiudono una giornata tendenzialmente debole e con il listino di Hong Kong pesante.
Il mercato azionario della città Stato si avvia alla conclusione della seduta con un calo attorno a un punto e mezzo percentuale, in territorio cinese la Borsa di Shanghai cede invece lo 0,6% e quella di Shenzhen lo 0,9%.
Mentre aumentano i timori di una recrudescenza della pandemia Covid nell’area asiatica, il listino di Tokyo si è mosso attorno alla parità, con Seul a due facce: l’indice generale ha chiuso in calo dello 0,5% mentre il ‘tecnologico’ Kosdaq ha segnato un rialzo dello 0,2%.
In ribasso di mezzo punto la Borsa di Sidney, leggermente negativi i futures sull’avvio dei mercati europei.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo, Ftse Mib -0,37%
In ribasso anche il primo indice Ftse All share, -0,32%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 agosto 2021
09:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta in terreno negativo per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha aperto in calo dello 0,37%, l’Ftse All share in contrazione dello 0,32%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa parte debole, Londra -0,4%
In ribasso anche Parigi e Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente tutti in calo nelle prime battute della seduta: Londra ha aperto in ribasso dello 0,45%, con Parigi che segna l’identica contrazione iniziale. Fiacca anche Francoforte, negativa dello 0,55%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano negativa (-0,6%) con Stm, tiene Azimut
Banche calme, debole Atlantia, piatta Unipol
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
09:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Primi scambi in territorio negativo per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib segna un ribasso dello 0,6%, con Stm peggior titolo tra quelli a elevata capitalizzazione in calo dell’1,3%, mentre prova a tenere Azimut (+0,6%) con Unipol che ondeggia attorno alla parità.
Tra i gruppi principali qualche vendita su Interpump dopo i recenti record e Bper, con entrambi i titoli che perdono l’1,2%.

Deboli inoltre Cnh, Tenaris, Exor e Moncler che cedono poco più di un punto percentuale, con Atlantia che perde l’1% a 15,7 euro dopo che la controllata Abertis ha ceduto la partecipazione nella francese A’lienor.
Sul fronte del credito, in avvio Banco Bpm segna un calo dello 0,9% e Unicredit dello 0,8%, mentre Carige si muove sulla parità e Mps sale di qualche frazione di punto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa calma aspetta Jackson Hole, Londra -0,3%
Leggero calo per Piazza Affari, qualche tensione su titoli Stato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
11:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pochi movimenti sui mercati azionari del Vecchio continente che attendono l’avvio del vertice dei banchieri centrali di Jackson Hole: Madrid è la Borsa peggiore con un calo dello 0,6%, seguita da Amsterdam, Francoforte, Milano e Londra tutte in ribasso dello 0,3%. Parigi prova a tenere con una contrazione dello 0,2%.

Gli operatori guardano anche alla pubblicazione a metà giornata del resoconto della riunione di politica monetaria della Bce del 21 e 22 luglio scorsi e al successivo dato sulle richieste settimanali dei sussidi disoccupazione negli Stati Uniti, oltre alla seconda stima del Prodotto interno lordo Usa del secondo trimestre.
In Piazza Affari, con qualche tensione sui titoli di Stato europei e lo spread che ondeggia attorno a quota 109, sempre calme le banche, deboli Moncler e Snam che perdono circa un punto percentuale, piatta Atlantia, con poche reazioni al dato Istat sul fatturato industriale. Tra i titoli principali, spicca il rialzo dell’1,2% di Unipol e di un punto percentuale e mezzo di Azimut.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: in primi 5 mesi 2021 saldo posti lavoro +617.000
Corsa delle assunzioni a maggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
14:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nei primi cinque mesi dell’anno le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati sono state 2.412.000, in netto aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 (+17%). Lo rileva l’Inps precisando che nello stesso periodo le cessazioni sono state 1.795,000, in flessione del 12% sull’anno precedente.
Il saldo tra assunzioni e cessazioni di contratto registrate nei primi cinque mesi è stato positivo per 616.509 unità, grazie soprattutto alla corsa delle assunzioni a maggio (683.057) e al saldo positivo tra attivazioni e cessazioni nel mese pari a 256.767 unità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cresce il fatturato dell’industria a giugno, +28% in un anno
Nel secondo trimestre aumento del 5,2%. Spinta da mercato estero
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
11:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A giugno si stima che il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, registri un aumento del 3,1% sul mese precedente, con una crescita su entrambi i mercati (+4,7% quello estero e +2,1% interno). Lo indica l’Istat.
Nel secondo trimestre l’indice evidenzia un incremento del 5,2% rispetto ai tre mesi precedenti (+5,5% sul mercato interno e +4,8% su quello estero). Nel confronto annuo, corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 come a giugno 2020), il fatturato totale a giugno cresce del 28,4% (+30,2% sul mercato estero e +27,5% sul mercato interno), rispetto al livello particolarmente basso dello scorso anno.
A giugno, commenta l’Istat, il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, torna così ad aumentare, dopo il lieve arretramento di maggio. La crescita congiunturale è stata favorita da una particolare vivacità delle vendite sui mercati internazionali: il fatturato industriale destagionalizzato relativo alla componente estera ha segnato un massimo storico, salendo ai livelli più elevati dall’inizio della serie storica (gennaio 2000).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unioncamere, 4.700 fallimenti in 6 mesi 2021, sotto pre-Covid
Indagine con Infocamere, è il 13% in meno di due anni fa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
12:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Resta contenuto, e al di sotto dei valori del periodo pre-pandemia, il numero delle imprese costrette a portare i libri in tribunale per chiudere l’attività. Nei primi sei mesi del 2021, infatti, secondo i dati Unioncamere-InfoCamere tratti dal Registro delle imprese delle Camere di commercio, sono state 4.667 le imprese che hanno avviato una procedura fallimentare, contro le 5.380 del corrispondente periodo del 2019, prima dell’irrompere dell’emergenza Covid, ovvero il 13,3% in meno.

Nel mezzo, secondo l’indagine, si colloca il dato delle 2.924 dichiarazioni di fallimento presentate dei primi sei mesi del 2020, segnati tuttavia dall’imposizione del lockdown e dal prolungato stop alle attività dei tribunali. Il tasso di fallimento delle imprese italiane, dato dal numero di procedure fallimentari aperte ogni mille imprese registrate, si attesta dunque al valore di 0,76.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Xiaomi cresce ancora, in Europa supera Apple e Samsung
Balzo quota di mercato in secondo trimestre. Salgono utili
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
12:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Xiaomi ha pubblicato i risultati finanziari relativi al secondo trimestre fiscale dell’anno, che si è chiuso il 30 giugno. Nell’ultima rilevazione, il fatturato totale è stato di 87,8 miliardi di yuan, con un aumento del 64,0% rispetto all’anno precedente.
L’utile netto rettificato per il periodo sale a 6,3 miliardi di yuan, con un aumento dell’87,4%, sempre su base annua. Numeri che sono la diretta conseguenza di come il marchio cinese abbia preso il largo, anche in Europa.
Xiaomi è diventato, nel solo secondo trimestre del 2021, il primo produttore di smartphone nel vecchio continente, con una quota di mercato del 28,5%. In quell’occasione, ha superato per la prima volta nella sua storia Apple e Samsung, i due marchi che si erano divisi il segmento negli ultimi anni. Considerando l’andamento generale proprio in Europa occidentale, Xiaomi è terza, con una fetta sul globale che ha raggiunto il 22,2%.
Meglio ancora in Europa centrale e orientale, dove il gruppo tocca una quota di mercato del 36,4%. “Durante il secondo trimestre del 2021, la nostra strategia ci ha permesso di raggiungere prestazioni eccezionali – si legge nella nota di accompagnamento della Xiaomi Corporation – guardando al futuro, continueremo a rafforzare il programma di investimenti, reclutando e promuovendo talenti, con una maggiore offerta di smartphone premium. Vogliamo anche migliorare la connettività tra i nostri smartphone e prodotti IoT, per offrire un’esperienza fluida in tutta la nostra gamma di prodotti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole (-0,5%) con Europa, bene Azimut
Banche calme, Mps e Carige oscillano sulla parità
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
13:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari approccia la boa di metà giornata in calo di mezzo punto percentuale, con Francoforte e Madrid (-0,6%) che fanno peggio di qualche frazione. In ribasso dello 0,3% Londra, Parigi e Amsterdam.

I mercati attendono i segnali dai verbali della Bce, i dati macroeconomici dagli Stati Uniti e soprattutto l’avvio del meeting tra i banchieri centrali di Jackson Hole.
A Milano Cnh in calo di un punto percentuale e mezzo è il gruppo più pesante nel paniere a elevata capitalizzazione, mentre Unipol sale dell’1,1% e Azimut dell’1,9%. Tra i bancari, generalmente calmi, Unicredit segna un ribasso dello 0,8%, con Mps e Carige che oscillano attorno alla parità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: nuova guidance non implica tassi bassi per più tempo
Mercato lavoro colpito ma verso ripresa robusta
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
14:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La diffusione delle nuove varianti del COVID-19 continua a essere una delle principali preoccupazioni per la ripresa economica globale e dell’area dell’euro”. E’ quanto viene sottolineato nei verbali della Bce circa l’ultima riunione di luglio, in cui si spiega anche che “il mercato del lavoro ha continuato a soffrire a causa dalla pandemia, ma gli indicatori e i sondaggi segnalano una robusta crescita dell’occupazione nei prossimi mesi”.
Infine, viene precisato che la nuova guidance della Bce “non implica necessariamente tassi bassi per più tempo” se vengono raggiunti gli obiettivi d’inflazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Pil secondo trimestre rivisto al rialzo a +6,6%
Salgono a 353mila le richieste di sussidi di disoccupazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
26 agosto 2021
14:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’economia americana nel secondo trimestre è cresciuta del 6,6%, sopra il 6,5% inizialmente stimato ma sotto le attese degli analisti, che scommettevano su un aumento del 6,7 per cento.
Le richieste di sussidi alla disoccupazione negli Stati Uniti la scorsa settimana sono intanto salite di 4.000 unità a quota 353.000.
Il dato è peggiore delle attese degli analisti che scommettevano su quota 350.000.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: varianti Covid maggiore preoccupazione per ripresa
Mercato lavoro colpito ma verso ripresa robusta
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
14:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La diffusione delle nuove varianti del COVID-19 continua a essere una delle principali preoccupazioni per la ripresa economica globale e dell’area dell’euro”. E’ quanto viene sottolineato nei verbali della Bce circa l’ultima riunione di luglio, in cui si spiega anche che “il mercato del lavoro ha continuato a soffrire a causa dalla pandemia, ma gli indicatori e i sondaggi segnalano una robusta crescita dell’occupazione nei prossimi mesi”.
Infine, viene precisato che la nuova guidance della Bce “non implica necessariamente tassi bassi per più tempo” se vengono raggiunti gli obiettivi d’inflazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rosso, future Usa incerti e Pil migliorato
Male utility, lusso e auto.In ordine sparso banche e petroliferi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
15:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Proseguono la seduta in rosso le principali Borse europee, mentre sono incerti i future Usa, quello sul Dow Jones piatto e negativi quelli su S&P e Nasdaq.
Dagli Usa intanto i dati sul Pil del secondo trimestre sono stati rivisti al rialzo, anche se sotto le attese degli analisti e risultano aumentate la scorsa settimana le richieste di disoccupazione.
Atteso per il giorno successivo il discorso del presidente della Fed, Jerome Powell, al simposio dei banchieri centrali a Jackson Hole, dopo un intervento di saluto già in giornata. Sullo sfondo l’attenzione per l’andamento della pandemia da Covid 19 e le tensioni per la situazione in Afghanistan.
In calo l’oro (-0,3%) a 1.783 dollari l’oncia, in rialzo tra le materie prime il minerale di ferro (+2,3%) a 828 dollari la tonnellata. In Europa la Piazza peggiore è Francoforte (-0,5%), con la fiducia dei consumatori a settembre prevista in discesa oltre le attese, seguita da Madrid (-0,4%), Londra (-0,3%) e Parigi (-0,2%), con la fiducia delle imprese in calo ad agosto più del previsto. In linea Milano (-0,4%), con lo spread a 109 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,68 per cento.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, cede quasi lo 0,3%, sotto il peso soprattutto di utility, come Endesa (-1,7%), Acciona (-1,7%) e Terna (-1,4%), e beni voluttuari, con prese di profitto su hotel e casinò. Giù il lusso e la moda, iniziando da Puma (-2,6%), Christian Dior (-1,9%) e Hermes (-1,5%). Tra le auto il titolo peggiore è Renault (-1%). In ordine sparso le banche, con guadagni per alcune, come Natwest (+1,6%) e perdite per altre, come Erste Group (-0,8%). Lo stesso i petroliferi, con rialzi ad esempio per Neste (+0,7%) e ribassi per altri come Polski Koncern (-1,4%), col greggio in deciso calo (wti-1,2%) a 67,5 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: in rialzo a 109 punti
Il rendimento del decennale italiano stabile allo 0,66%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
15:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sale a 109 punti il differenziale tra Btp e Bund, rispetto ai 108,6 punti della chiusura del giorno precedente. In questa seduta ha toccato un massimo di 109,5 punti verso le 9.30 e un minimo di 107,8 punti intorno alle 8.15.

Il rendimento del decennale italiano è stabile, rispetto al giorno prima, allo 0,66%. Nella seduta ha fatto segnare un massimo dello 0,68% poco dopo le 11 e un minimo dello 0,65% prima delle 8.30.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa resta in negativo con apertura debole di WS
Vendite su lusso e auto,guadagni per i comparti salute e energia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
16:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Restano in negativo le principali Borse europee, dopo l’apertura debole di Wall Street, in seguito a commenti da ‘falco’ di alcuni membri della Fed alla vigilia dell’atteso discorso di Jerome Powell a Jackson Hole. La peggiore è Madrid (-0,7%), seguita da Francoforte e Londra (-0,3%) e Parigi (-0,2%).
Sulla stessa lunghezza d’onda Milano (-0,5%), con lo spread Btp-Bund a 108,4 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,67%.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde l’0,25%, sotto il peso soprattutto di utility e beni voluttuari, a partire da lusso e auto. In maggioranza in rosso le banche e in ordine sparso le assicurazioni. Guadagnano nel complesso i comparti salute e energia, con i petroliferi che vanno in direzioni diverse tra loro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in perdita (-0,6%), in rosso banche e auto
Petroliferi in ordine sparso, pesante il lusso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
16:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continua in negativo la seduta a Piazza Affari (-0,6%), con scambi a un livello ancora molto estivo, che hanno superato di poco il controvalore di 1 miliardo di euro, e in linea con le altre principali Borse europee e con l’andamento di Wall Street. Poche variazioni per lo spread Btp-Bund, a 108,6 punti, con il rendimento del decennale italiano allo 0,67%.
Praticamente tutte in rosso le banche, a iniziare da Intesa (-0,9%), Bper (-0,7%), Fineco (-0,5%), Mps (-0,4%) e Unicredit (-0,3%). Tra quelle d’affari fa eccezione Mediobanca (+0,1%). In fondo al listino principale le utility, con Terna (-2,3%), Italgas (-2,2%) e Snam (-1,8%), giù i farmaceutici, da Recordati (-1,4%) a Diasorin (-0,4%). Pesante il lusso, come nel resto d’Europa, da Moncler (-1%), a Tod’s (-3%), Cucinelli (-1,9%), nel giorno della semestrale, mentre fa eccezione Ferragamo (+1,2%). In negativo le auto, da Stellantis (-0,8%) a Ferrari (-0,5%). A velocità alterne i petroliferi, con perdite per Eni (-0,2%) e guadagni per Saipem (+0,4%) e nell’impiantistica per Tenaris (+0,7%), col greggio in calo (wti -0,8%) a 67,8 dollari al barile. Pochi i titoli in positivo, con Buzzi in corsa (+1,6%), bene Azimut (+0,7%), Unipol (+0,7%) e Tim (+0,5%) Tra i titoli a minore capitalizzazione male soprattutto Zucchi (-2,7%) e I Grandi viaggi (-2,7%), bene invece Cairo (+9,8%) e Eems (+5,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in negativo (-0,7%)
Il Ftse Mib a 25.861 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 agosto 2021
17:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in negativo per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha perso lo 0,76% a 25.861 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa chiude in calo, Madrid la peggiore (-0,9%)
Francoforte (-0,4%), Londra (-0,3%), Parigi (-0,1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per le principali Borse europee. La peggiore è stata Madrid (-0,94%) a 8.892 punti, seguita da Francoforte (-0,42%) a 15.793 punti, Londra (-0,35%) a 7.124 punti e Parigi (-0,16%) a 6.666 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: chiude in calo a 107,7 punti
Il rendimento del decennale italiano stabile allo 0,66%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
18:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il differenziale tra Btp e Bund ha chiuso in calo, a 107,7 punti, rispetto ai 108,6 punti della chiusura del giorno precedente. In questa seduta ha toccato un massimo di 109,5 punti verso le 9.30 e il minimo al termine della giornata.

Il rendimento del decennale italiano ha chiuso stabile allo 0,66%, rispetto al giorno prima. Nella seduta ha fatto segnare un massimo dello 0,68% poco dopo le 11 e un minimo dello 0,65% prima delle 8.30.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Deutsche Bank:DWS -14% in Borsa su ESG, Sec e Bafin indagano
Dubbi su ‘etichetta’ investimenti sostenibili
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
18:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La sostenibilità è di moda ma non è ammesso ‘barare’ sugli investimenti ESG. I dubbi su DWS Deutsche Asset & Wealth Management costano alla controllata di Deutsche Bank un crollo in Borsa del 13,76% a 35,9 euro (in seduta ha toccato -18%).
Il gruppo della gestione patrimoniale è finito sotto la lente delle Authority negli Usa e in Germania, la Sec e la Bafin, riportano il Wall Street Journal e Bloomberg, accusato di aver “esagerato le credenziali ambientali o sociali di alcuni Prodotti di investimento con etichetta ESG”.
L’indagine è anche una battuta d’arresto per il CEO di DWS Asoka Woehrmann che ha fatto della sostenibilità un suo punto di forza.
“Siamo fortemente interessati al cambiamento necessario nel mondo economia per garantire prosperità e sostenibilità per il nostro futuro generazioni” aveva detto ad aprile. “È nostra dichiarata ambizione aiutare a guidare questo cambiamento”.
L’industria europea della gestione patrimoniale ha già dovuto rimuovere l’etichetta ESG da un patrimonio stimato di 2 trilioni di dollari, ricorda Bloomberg, tra il 2018 e il 2020, introducendo normative più severe. Il regolamento europeo sulla finanza sostenibile, entrato in vigore a marzo, richiede ai gestori patrimoniali di documentare gli annunci di investimenti sostenibili nei loro portafogli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: giù Milano (-0,7%) con banche e utility, bene Buzzi
Male auto e lusso. Petroliferi in ordine sparso. Rally di Cairo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: giù Milano (-0,7%) con banche e utility, bene Buzzi
Male auto e lusso. Petroliferi in ordine sparso. Rally di Cairo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 agosto 2021
18:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prevalenza di vendite a Piazza Affari (-0,7%) nella penultima seduta di settimana, con scambi a un ritmo ancora estivo, per un controvalore di circa 1,67 miliardi di euro. Sono stati analoghi la chiusura delle altre principali Borse europee e l’andamento di Wall Street, in attesa a sera del discorso del presidente della Fed, Jerome Powell, mentre sono sullo sfondo la tensione in Afghanistan e l’attenzione all’evolversi della pandemia da Covid 19.
In rialzo a sera l’oro (+0,2%) a 1.792 dollari l’oncia.
A Milano pochi i titoli in positivo nel listino principale.
Corsa di Buzzi (+1,3%), bene tra i petroliferi Saipem (+0,3%) e nell’impiantistica Tenaris (+0,9%), non Eni (-0,2%), col greggio in calo a sera (wti -0,9%) a 67,69 dollari al barile. Qualche guadagno per Tim (+0,1%). In netta perdita le utility, come nel resto del Vecchio continente, da Italgas (-2,5%) a Terna (-2,2%) e Snam (-1,9%). Male le banche, cominciando da Bper (-1,3%), Banco Bpm (-1,2%), Intesa e Unicredit (-1% entrambe), fino a Mps (-0,8%) e Fineco (-0,7%), con lo spread Btp-Bund chiuso in discesa a 107,7 punti e il rendimento del decennale italiano stabile allo 0,66%. Giù Enel (-1%), lo stesso Cnh (-1%), così come le auto, da Stellantis (-0,9%) a Ferrari (-0,7%).
Nell’industria perdite per Leonardo (-0,8%) e Prysmian (-0,7%).
Per i farmaceutici non in forma Recordati (-0,8%), mentre ha tenuto Diasorin (+0,1%). Lusso tutto in rosso, da Moncler (-0,7%) a Tod’s (-2,7%) e a Cucinelli (-2,4%), nel giorno della semestrale, con eccezione Ferragamo (+1%). Tra i titoli a minore capitalizzazione rally di Cairo Communication (+9,1%) e molto bene Tiscali (+4,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New York a 67,42 dollari
Quotazioni perdono l’1,35%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
26 agosto 2021
20:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono l’1,35% a 67,42 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,73%)
Attesa indicazioni Fed su piano acquisto titoli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
27 agosto 2021
02:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia l’ultima seduta della settimana col segno meno, seguendo il ritracciamento degli indici azionari statunitensi e in attesa di nuove indicazioni dalla Federal Reserve, in particolare sul piano di acquisto titoli. In apertura il Nikkei cede lo 0,73% a quota 27,540,06, con una perdita di oltre 200 punti.
Sul mercato dei cambi lo yen si rivaluta sul dollaro, poco sotto a 110, e a 129,10 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: brent in rialzo a 72,13 dollari (+1,49%)
Wti passa di mano a 68,47 dollari (+1,56%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
08:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in rialzo: il Brent è trattato a 72,13 dollari al barile (+1,49%) mentre il Wti si scambia a 68,47 dollari al barile (+1,56%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve aumento oltre i 1.800 dollari l’oncia
A 1.805,4, quotazione avanza dello 0,57%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in lieve rialzo oltre quota 1.800 dollari: il metallo prezioso e’ scambiato a 1.805,4 dollari l’oncia in aumento dello 0,57%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro stabile a 1,1762 dollari
Dollaro a 110 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
08:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati valutari stabili in avvio di giornata: l’euro è a quota 1,1762 dollari (+0,09%) mentre la moneta Usa è scambiata a quota 110 yen (-0,08%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: apre a 106 punti base
Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,65%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
08:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund a 10 anni in marginale calo in avvio della seduta dei mercati telematici: il differenziale ha aperto a 106 punti base contro i 107 della chiusura di ieri.
Il rendimento del prodotto del Tesoro è allo 0,65%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia incerta in attesa di Powell, tiene Shanghai
Piatti i futures sull’avvio dei listini europei
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
08:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari asiatici e dell’area del Pacifico sulla parità nell’ultima seduta della settimana, in attesa del discorso del presidente della Fed Powell al vertice dei banchieri centrali di Jackson Hole.
La Borsa di Tokyo ha infatti chiuso in calo dello 0,3% con l’indice Nikkei 225, mentre Hong Kong si avvia alla conclusione ondeggiando attorno alla parità.
Simile l’andamento del listino cinese di Shenzhen, con Shanghai che cresce dello 0,5%.
In rialzo dello 0,1% la chiusura di Seul, poco influenzata anche alla vigilia dalla decisione della Banca centrale coreana di un minimo rialzo dei tassi, tra i primi Paesi rilevanti a muoversi in questo senso. Piatta la chiusura di Sidney.
Sulla parità i futures sull’avvio delle Borse europee.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in marginale calo, Ftse Mib -0,01%
In leggero ribasso anche l’indice Ftse All share, -0,07%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 agosto 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta in contrazione frazionale per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna un calo dello 0,01%, l’Ftse All share un ribasso dello 0,07%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa parte fiacca, Londra -0,06%
In perdita frazionale anche Parigi e Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 agosto 2021
09:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente in marginale calo in avvio di giornata: Londra ha aperto in ribasso dello 0,06%, seguita da Francoforte in calo dello 0,09% e Parigi negativa dello 0,12%.

Economia tutte le notizie in tempo reale! TUTTO IL MONDO ECONOMICO-FINANZIARIO è QUI COSTANTEMENTE AGGIORNATO E DETTAGLIATO! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 72 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:30 DI LUNEDÌ 16 AGOSTO 2021

ALLE 23:22 DI SABATO 21 AGOSTO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Giappone: Pil aprile-giugno +0,3%, annualizzato +1,3%
Economia torna a crescere dopo contrazione ultimo trimestre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
16 agosto 2021
00:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’economia giapponese si rimette in marcia dopo la contrazione dell’ultimo trimestre, con il Prodotto interno lordo che è cresciuto dello 0,3% nel periodo tra aprile e giugno, superando le stime degli analisti, e dell’1,3% su base tendenziale, malgrado lo stato di emergenza che riguarda ancora diverse prefetture del Paese, a fronte dell’emergenza provocata dal coronavirus, e il ridimensionamento generale dei consumi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in netto calo (-1,36%)
Riemergono timori per l’aumento dei contagi da Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
16 agosto 2021
02:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la prima seduta della settimana in marcato ribasso, mentre si consolidano i timori di una progressione dei contagi da Covid in Giappone, dopo i recenti aggiornamenti dei record nella capitale e a livello nazionale. Il Nikkei mette a segno un ribasso dell’1,36% a quota 27,597,02 e una perdita di 380 punti.
Sul fronte valutario lo yen torna ad apprezzarsi sul dollaro a 109,40, e a 129,10 sull’euro .
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cina: ripresa instabile, +6,4% produzione industria luglio
Frenano anche vendite dettaglio a +8,5%, disoccupazione a +5,1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
16 agosto 2021
04:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La ripresa economica della Cina è “instabile e irregolare”. Le vendite al dettaglio e la produzione industriale rallentano a luglio con le restrizioni legate al Covid-19: secondo l’Ufficio nazionale di statistica, sono cresciute, rispettivamente, dell’8,5% annuo (+12,1% a giugno e +11,5% le attese degli analisti) e del 6,4% (+8,3% nel mese precedente e +7,8% stimato dai mercati).
“Dato l’impatto combinato di sporadici focolai di Covid-19 e disastri naturali in alcune regioni, la ripresa economica è ancora instabile e irregolare”, ha commentato il portavoce dell’Ufficio Fu Linghui.
La disoccupazione è salita al 5,1% dal 5% di giugno.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
i
Petrolio: in calo, Wti scende a 67,60 dollari
Brent sotto i 70 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
08:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in calo in avvio di giornata. Pesano la diffusione della variante delta che mina le prospettive per la domanda globale e le attese per dati in arrivo sulle perforazioni in Usa.
Il Wti con consegna a settembre cede l’1,2% a 67,60 dollari al barile. Giù anche il Brent a Londra, che scende sotto i 70 dollari, a 69,75 dollari (-1,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve calo a 1,1788 dollari
A 128,98 sullo yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
08:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in lieve calo nei primi scambi sui mercati valutari europei. La moneta unica europea viene scambiata a 1,1788 dollari contro 1,1798 di venerdì.
La valuta dell’Eurozona è in calo anche nei confronti dello yen, a 128,98 (contro 129,64 della quotazione Bce di venerdì).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in calo a 1.776,10 dollari
Scendono argento, platino e palladio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in calo sui mercati asiatici. Il metallo prezioso viene scambiato a 1.776,10 dollari l’oncia (-0,2%), dopo aver guadagnato l’1,5% venerdì.
In calo anche argento, platino e palladio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund sale a 102,1 punti in avvio
Rendimento allo 0,542%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
08:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedesco apre in rialzo a 102,1 punti base (da 101 della chiusura di venerdì), con il rendimento del decennale italiano allo 0,542%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia debole con timori covid e crisi afghana
Tokyo cede l’1,62%, attese misure contenimento del virus
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
08:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Aprono la settimana con una seduta debole i listini asiatici mentre i futures sull’Europa e su Wall Street sono negativi. Pesano i timori per l’espansione della variante Delta e in misura minora l’attenzione è rivolta anche agli sviluppi della crisi afghana dopo l’ingresso dei talebani a Kabul.

Tokyo lascia sul terreno l’1,62% in un Paese che, dopo aver ospitato le Olimpiadi, attende misure di contenimento del virus in varie municipalità compresa quella della capitale. Hong Kong a seduta ancora in corso perde l’1,22% e sui listini cinesi di Shanghai (-0,05%) e soprattutto di Shenzhen (-0,61%) pesano i tecnologici per le nuove critiche dei media di Pechino sulle società di ‘gaming’. Inoltre non aiutano i dati sulle vendite al dettaglio e sulla produzione industriale della Cina che si sono rilevati inferiori alle attese.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in ribasso, -0,62%
Indice a 26.487 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 agosto 2021
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana negativo a Piazza Affari. L’indice Ftse Mib cede lo 0,62% a 26.487 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre debole, Francoforte -0,64%
In calo anche Parigi e Londra
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono orientati al ribasso i principali indici azionari europei. In apertura Parigi segna un calo dello 0,67%, Francoforte dello 0,64% mentre Londra alle prime battute della seduta cede lo 0,71 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano riduce perdite (-0,26%), in luce Atlantia
Poco Mosse Unicredit e Mps
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
09:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prevalgono le vendite a Piazza Affari dopo che l’indice milanese la scorsa settimana ha toccato nuovi massimi in linea con gli altri listini europei, ma rispetto all’avvio le perdite si sono dimezzate. L’indice Ftse Mib si mantiene poco sotto la soglia del 26.600 punti (-0,26% a 26.583 punti) con una pattuglia di titoli del paniere principale che si muove controcorrente in modo deciso.
Si tratta di Atlantia (+1,17%), Inwit (+0,37%), Diasorin e Stm (entrambe +0,25%).
Le vendite colpiscono invece soprattutto i petroliferi col greggio che per la terza seduta consecutiva perde terreno: Tenaris (-1,32%), Saipem (-1,13%) ed Eni (-1,12%). In altri settori male Moncler (-1,26%) e Leonardo (-1,14%). Poco mossa Unicredit (-0,42%) al pari di Mps (-0,17%) sull’attesa che già a partire dalla fine di questa settimana, secondo la stampa, potrebbe emergere qualche evidenza dalla due diligence in corso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole, guarda più a Fed che ad Afghanistan
Frenano energia e petroliferi col greggio, Francoforte -0,15%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
09:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Frenano le borse europee dopo dieci sedute consecutive quasi senza registrare perdite, che le hanno condotte in molti casi a ritoccare i massimi, come del resto ha fatto Wall Street. Londra perde lo 0,56%, Parigi lo 0,48% e Francoforte lo 0,15%.

Cedono soprattutto i titoli del comparto dell’energia e del petrolio con il greggio per la terza giornata in calo (Wti -1,87% a 67,1 dollari, Brent -1,67% a 69,4 dollari al barile) sui timori che la variante Delta possa rallentare la crescita delle economie. Più che concentrare l’ attenzione sulla sconfitta degli Usa e degli alleati dopo 20 anni in Afghanistan, area che gli investitori aggiungono alla lista dei rischi geopolitici da monitorare per il futuro, i mercati guardano piuttosto all’appuntamento della Fed di Jackson Hole a fine mese. In settimana si attendono il presidente Jerome Powell, che parlerà domani, mentre mercoledì saranno diffuse le minute del Fomc. Sono intanto in recupero i treasuries americani con i rendimenti in calo mentre si rafforza il dollaro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: nuovo record debito, a giugno 2.696,2 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
10:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo record del debito pubblico italiano. A giugno, secondo le rilevazioni della Banca d’Italia nella pubblicazione sulla Finanza pubblica, il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di circa 9,2 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.696,2 miliardi.

Il fabbisogno (15 miliardi) e l’effetto di scarti e premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio (che hanno complessivamente aumentato il debito per 0,9 miliardi) hanno più che compensato la riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro (6,8 miliardi, a 84,4).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per Italia e Spagna Pil 2021 stimato a massimi da anni ’70
Sondaggio Bloomberg, crescita +5,6% Roma, +6,2% Madrid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
11:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
RI DI PIÙ
IDEA REGALO!!
Lo smartwatch che misura pressione ed ossigenazione
Offerta! Clicca qui!
L’Italia e la Spagna si avviano a registrare nell’anno in corso il ritmo più rapido di espansione economica da più di quattro decenni, sui livelli di fine anni ’70, con un rimbalzo che aiuterà i due paesi a superare la profonda recessione in cui sono precipitati l’anno scorso. Il prodotto interno lordo della Spagna dovrebbe crescerà del 6,2% nel 2021, mentre l’Italia registrerà un tasso del 5,6% secondo un sondaggio fatto da Bloomberg fra economisti.
Si tratta di un aumento rispettivamente di 0,3 e 0,6 punti percentuali rispetto al precedente sondaggio pubblicato a luglio.   MONDO   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano in calo (-0,45%) con Europa e futures Usa
Eni la peggiore, brilla Atlantia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
12:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari è in calo (-0,45%) a fine mattinata con le altre Borse europee. Reduci da una serie di rialzi nell’ultima settimana, al pari degli indici Usa i cui futures sono leggermente negativi, sui listini prevalgono le prese di profitto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Francoforte perde lo 0,57%, Parigi lo 0,83% e Londra lo 0,93%. Come avvenuto in Asia dove la crescita della produzione industriale cinese è stata inferiore alle attese, i timori restano sulla variante Delta e sui possibili effetti sulla finora decisa ripresa delle economie. L’attenzione rimane rivolta soprattutto alla Fed anche se la crisi afghana aggiunge un nuovo fattore di rischio geopolitico oltre che rappresentare un elemento di debolezza per l’amministrazione Biden.
A Milano continua a brillare Atlantia (+0,92%) spinta da ormai diverse sedute anche dalle ipotesi sull’ipo di Telepass.
Eni (-1,45%) guida invece i ribassi del comparto petrolifero dove il greggio resta in calo: il Wti cede l’1% a 67,7 dollari al barile, il Brent lo 0,88% a 69,9 dollari.
Trascurate le banche, comprese Unicredit (-0,08%) e Mps (-0,22%), mentre lo spread risale a 103,6 punti base col rendimento del decennale italiano allo 0,57%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo record del debito, a giugno 2.696,2 miliardi
In aumento di 9,2 miliardi. Pesa il fabbisogno pari a 15 miliardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
12:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo record del debito pubblico italiano. A giugno, secondo le rilevazioni della Banca d’Italia nella pubblicazione sulla Finanza pubblica, il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di circa 9,2 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.696,2 miliardi.

Il fabbisogno (15 miliardi) e l’effetto di scarti e premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio (che hanno complessivamente aumentato il debito per 0,9 miliardi) hanno più che compensato la riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro (6,8 miliardi, a 84,4).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cina: ripresa instabile, +6,4% produzione industria luglio
Frenano anche vendite dettaglio a +8,5%, disoccupazione a +5,1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
16 agosto 2021
12:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La ripresa economica della Cina è “instabile e irregolare”. Le vendite al dettaglio e la produzione industriale rallentano a luglio con le restrizioni legate al Covid-19: secondo l’Ufficio nazionale di statistica, sono cresciute, rispettivamente, dell’8,5% annuo (+12,1% a giugno e +11,5% le attese degli analisti) e del 6,4% (+8,3% nel mese precedente e +7,8% stimato dai mercati).
“Dato l’impatto combinato di sporadici focolai di Covid-19 e disastri naturali in alcune regioni, la ripresa economica è ancora instabile e irregolare”, ha commentato il portavoce dell’Ufficio Fu Linghui.
La disoccupazione è salita al 5,1% dal 5% di giugno.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: in lieve rialzo a 103 punti base
Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,57%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
13:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund tedeschi in marginale crescita a metà giornata: il differenziale si muove attorno ai 103 punti base rispetto ai 102 dell’avvio.
Il rendimento del prodotto del Tesoro è allo 0,57%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa fiacca con Ny, petrolio affonda energetici
Milano perde lo 0,8% con Tenaris, Eni e Saipem. Spread a 104
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
15:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Proseguono le vendite sulle Borse europee dove gli investitori preferiscono monetizzare i rialzi delle ultime sedute dopo la lettura dei dati, inferiori alle attese, sull’andamento dell’economia cinese, le tensioni geopolitiche alimentate dall’Afghanistan, l’avanzata della variante Delta e la costante inquietudine per una prossima possibile riduzione degli stimoli da parte della Fed.
Londra cede l’1,1%, Parigi lo 0,8% e Francoforte lo 0,4%.

Milano allarga allo 0,8% le perdite del Ftse Mib dopo l’avvio fiacco di Wall Street. Guidano i ribassi sui listini i titoli energetici (-1,8% l’indice Stoxx di settore), le vendite al dettaglio (-1,6%), le banche e le materie prime (-1%). I petroliferi risentono della sbandata del greggio (-3,2% il wti e -2,8% il brent) che scontano i dati deboli dell’economia cinese e i timori per la variante Delta. Lo spread Btp-Bund si allarga a 104 punti base, con il rendimento del nostro decennale allo 0,558%.
A Piazza Affari soffrono Tenaris (-2,5%), Saipem (-2,3%) ed Eni (-2,2%), davanti agli industriali Leonardo (-2,1%), Cnh (-2%) e Stellantis (-1,7%). Fiacche anche le banche con Banco Bpm (-1,7%) e Bper (-1,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano ripiega da massimi, chiude in calo dello 0,77%
L’indice Ftse Mib scende a 26.448 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
17:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari ritraccia dai massimi dal settembre 2008 chiudendo la seduta in calo dello 0,77%. Il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni a 26.448 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in calo, Londra -0,9%
Listini ripiegano da massimi, Parigi -0,8% e Francoforte -0,3%
c
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 agosto 2021
18:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee tirano il fiato dopo i massimi aggiornati a più riprese nelle ultime sedute. A Londra il Ftse 100 ha chiuso in calo dello 0,9%, a quota 7.153 punti, a Parigi il Cac 40 ha perso lo 0,83%, a 6.838 punti, mentre a Francoforte il Dax 40 è arretrato dello 0,32% a 15.925 punti.
I listini hanno risentito dei dati deludenti sull’economia cinese, dei timori sull’avanzata della variante Delta e delle inquietudini per una possibile riduzione degli aiuti da parte della Fed, a cui si è aggiunto il calo del petrolio, che ha fiaccato i titoli del settore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New York a 67,43 dollari
Quotazione arretra dell’1,48%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
16 agosto 2021
20:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per il petrolio a New York scambiato a 67,43 dollari al barile (-1,48%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in aumento (+0,52%)
Nikkei inverte marcia dopo aggiornamento record Dow Jones
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
17 agosto 2021
02:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia gli scambi col segno più, seguendo il record dell’indice Dow Jones a Wall Street e in attesa di maggiori indicazioni, quest’oggi, dalle vendite al dettaglio negli Stati Uniti. Il Nikkei avanza dello 0,52% a quota 27,665,20 con un guadagno di 142 punti.
Sul mercato valutario prosegue la fase di apprezzamento dello yen sul dollaro, a un livello di 109,20, e a 128,60 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: poco mosso, Wti a 67,39 dollari
Brent scambiato a 69,57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
08:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio poco mosso sui mercati asiatici. Il greggio Wti con consegna a settembre viene scambiato a 67,39 dollari al barile (+0,2%), mentre a Londra il Brent con consegna a ottobre passa di mano a 69,57 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: stabile a 1.786,10 dollari
In rialzo l’argento, lieve calo per platino e palladio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
08:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro stabile sui mercati asiatici. Il metallo prezioso con consegna immediata viene scambiato a 1.786,10 dollari l’oncia (-0,1%) dopo il +3,4% dell’ultima seduta.
In rialzo l’argento, mentre platino e palladio sono in lieve calo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso a 1,177 dollari
A 128,70 con lo yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro poco mosso nei primi scambi sui mercati valutari europei. La moneta dell’Eurozona viene scambiata a 1,1770 dollari (1,1778 ieri sera dopo la chiusura di Wall Street).
Stabile anche sullo yen, con cui passa di mano a 128,70 (128,75 la quotazione di ieri della Bce).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund a 103,5 punti in avvio
Rendimento del titolo decennale italiano allo 0,549%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
08:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 103,5 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,549%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia debole, effetto contagi, attesa Fed, Tokyo -0,36%
Atteso intervento Powell, domani verbali Fomc, futures in rosso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
08:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse asiatiche in difficoltà per il crescere dei contagi da variante Delta del coronavirus e l’incertezza sull’orientamento della Fed in tema di stimoli all’economia. Dopo i segnali lanciati da alcuni membri del Fomc, favorevoli ad una riduzione degli acquisti anche rapida, prende la parola oggi il presidente della Banca Centrale Usa Jerome Powell, alla vigilia dei verbali del Comitato Federale di luglio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo ha ceduto lo 0,36%, Taiwan l’1,17%, Seul lo 0,89% e Sidney lo 0,94%. In rosso anche le piazze ancora aperte di Hong Kong (-1,92%) e Shanghai (-1,64%), dove crollano di nuovo i titoli tecnologici. Tiene invece Mumbai (+0,02%). Deboli i futures sull’Europa e su Wall Street in vista dell’occupazione e del Pil trimestrale nell’Ue. Negli Usa invece sono attese le vendite al dettaglio, previste in calo dello 0,2%, il Redbook sul commercio e le scorte settimanali di greggio. In arrivo alcune trimestrali, tra cui quelle di Walmart e di Home Depot.
Nuovo calo del greggio (Wti -0,28% a 67,11 dollari al barile), tengono l’oro e l’argento mentre cedono ferro e acciaio. Sul fronte valutario il dollaro prende quota su euro, yen e sterlina. A Tokyo deboli gli automobilistici Suzuki (-3,06%), Honda (-0,7%) e Toyota (-0,61%). Bene i tecnologici Fujifilm (+1,43%) e Seiko (+1,15%) a differenza delle cinesi Shenzhen Transsion (-5,12%), Raytron Technology (-3,55%) e Bomin Electronics (-5,83%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo, -0,46%
Indice Ftse Mib a quota 26.326 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 agosto 2021
09:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in calo per Piazza Affari.
L’indice Ftse Mib cede lo 0,46% a 26.326 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre debole, Parigi -0,39%, Londra -0,35%
In calo anche Francoforte (-0,34%) e Madrid (-0,68%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
09:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta debole per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,39% a 6.812 punti, Londra lo 0,35% a 7.130 punti, Francoforte lo 0,34% a 15.872 punti e Madrid lo 0,68% a 8.666 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole (-0,9%), giù Stellantis e Unicredit
Spread stabile a 103,5 punti. Calo greggio frena Eni e Saipem
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
09:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si muove con difficoltà Piazza Affari dopo un avvio debole insieme alle altre piazze europee.
L’indice Ftse-Mib cede lo 0,9% a 26.208 punti frenato da Stellantis (-1,4%), Cnh (-1,42%) ed Exor (-1,28%), a monte della catena di controllo.
Segno meno anche per Nexi (-1,33%), Unicredit (-1,31%) e Intesa (-1,14%), con lo spread tra Btp e Bund tedeschi stabile a 103,5 punti e il rendimento decennale in calo di 2,2 punti allo 0,541%. L’ulteriore passo indietro del greggio (Wti -0,77% a 66,77 dollari al barile) frena Eni (-0,96%), Saipem (-0,83%) e Tenaris (-0,63%). Deboli anche Tim (-0,9%), Bper (-0,75%) ed Mps (-0,52%), più cauta invece Bpm (-0,47%). Solo due i rialzi, limitati a Diasorin (+0,11%) e Banca Generali (+0,22%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole con futures, atteso Pil Ue, Milano -0,7%
Spread scende a 103,2, giù greggio, brilla Bhp con svolta verde
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
10:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si confermano deboli le principali borse europee con i futures Usa in rosso. Milano (-0,7%) è la peggiore, preceduta da Madrid, che cede lo 0,61%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Parigi lascia sul campo lo 0,45%, Francoforte lo 0,43% e Londra lo 0,14%. In arrivo dall’Ue l’occupazione e il Pil trimestrale, negli Usa invece sono attese le vendite al dettaglio, previste in calo dello 0,2%, il Redbook sul commercio e le scorte settimanali di greggio. In serata è atteso un intervento del presidente della Fed Jerome Powell.
In calo il greggio (Wti -0,62% a 66,86 dollari al barile) e i principali metalli ad eccezione dell’oro (+1,06% a 1.793,47 dollari l’oncia) e dell’argento (+1,46% a 23,88 dollari l’oncia). In rialzo il dollaro a scapito di euro, yen e sterlina, mentre scende a 103,2 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento dei titoli decennali italiani in calo di 2,6 punti allo 0,537%. Sugli scudi Bhp Billiton (+8,35%), che punta a fare di Sidney, la piazza principale, lasciando a Londra, Johannesburg e New York il ruolo di piazze aggiuntive. Il Gruppo punta inoltre ad abbandonare il “business fossile” per dirigersi verso il “materie prime del futuro”.
Segno meno invece per gli altri titoli del comparto, da Rio Tinto (-0,8%) a Glencore (-0,83%). In campo automobilistico deboli Stellantis (-1,47%), Daimler (-0,88%) e Bmw (-0,75%), mentre tra i bancari corre Hsbc (+0,88%) a differenza di Lloyds (-1,15%), SocGen (-1,1%), Bbva (-1%) e Bnp (-0,85%). In Piazza Affari le vendite interessano Bper (-1,3%), Intesa (-0,95%) e Unicredit (-0,78%). Tiene invece Mps (+0,1%). Deboli i petroliferi Eni (-0,77%) e TotalEnergies (-0,61%), più caute Shell e Bp (-0,2% entrambe).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cina, verso stretta contro concorrenza sleale su Internet
Varata bozza di regole aperte a osservazioni fino a 15 settembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
17 agosto 2021
10:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina si avvia a varare una nuova stretta contro la concorrenza sleale nel settore di Internet, mandando sotto pressione i listini di Borsa e i titoli del comparto tecnologico. L’Amministrazione statale per la regolamentazione del mercato (Samr) ha emesso una bozza di regole su una vasta gamma di aree, come l’accantonamento delle recensioni negative a favore di quelle positive.

Le piattaforme Internet non dovranno usare dati, algoritmi e mezzi tecnici per influenzare le scelte dell’utente o metodi per il cosiddetto “dirottamento del traffico”. Fino al 15 settembre è previsto un periodo di “raccolta di osservazioni pubbliche”.   TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Green pass: sindacati, no a scelte unilaterali su mense
Fim, Fiom, Uilm: ‘Non accetteremo disparità. Il Governo agisca subito’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
10:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sulla base delle incerte disposizioni governative recenti, in queste ore alcune imprese nazionali e multinazionali stanno procedendo senza confronto con iniziative unilaterali su un punto fondamentale per le lavoratrici ed i lavoratori: il diritto alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e l’accesso alle mense. Non accetteremo mai nessuna disparità di trattamento fra luoghi di lavoro e mense”. Così in una nota congiunta Fim Fiom e Uilm sull’uso del green pass nelle mense.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ “inaccettabile la mancanza di chiarezza normativa”, dicono, serve “chiarezza”: “il governo agisca subito prima che la situazione diventi incontrollabile”.
“Le mense sono un luogo di lavoro e sono tutelate dai contratti di lavoro”, sottolineano le tute blu di Cgil, Cisl e Uil. “Si leggono comunicati aziendali che impongono o lasciano imporre alle aziende che somministrano cibo nelle mense – sulla scorta di una faq governativa, che non ha valore legislativo – la messa in discussione dell’accesso alle mense per tutti i lavoratori e le lavoratrici”, evidenzia la nota. “Fim Fiom e Uilm condividono l’obiettivo di completare la campagna vaccinale e di continuare a garantire sicurezza nei luoghi di lavoro ma ritengono queste iniziative in contrasto con lo spirito di confronto e partecipazione che durante la prima fase della pandemia ha determinato la scrittura di protocolli nazionali e aziendali utili a ridurre il rischio di contagio da Covid-19 nei luoghi di lavoro. Il diritto alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro – sottolineano – è imprescindibile; pertanto è necessario continuare a far applicare in modo serio e rigoroso i protocolli esistenti a partire dal distanziamento, l’uso dei dispositivi di protezione e tracciamento. In osservanza dell’indirizzo della comunità scientifica, ma in assenza di provvedimenti legislativi, Fim Fiom e Uilm promuovono una campagna di informazione sulla necessità della vaccinazione per contrastare la pandemia e chiedono l’apertura di un confronto sulle modalità per sostenere e perseguire questo obiettivo con imprese e governo”.
“Riteniamo inaccettabile la mancanza di chiarezza normativa e la confusione generata dalla comunicazione governativa in assenza di provvedimenti chiari, con il rischio di generare contenziosi, discriminazioni, differenze di trattamento su materie cosi delicate. Alle iniziative unilaterali delle imprese – concludono i sindacati – rispondiamo con la contrattazione e con la richiesta di convocare i comitati Covid in ogni azienda, perché non possono essere messi in contrapposizione i diritti ma bisogna trovare soluzioni che riducano al minimo possibile i rischi sui luoghi di lavoro. Il costante tracciamento attraverso i tamponi a carico delle aziende per i lavoratori garantisce il green pass. Per combattere la pandemia abbiamo bisogno di responsabilità collettive e individuali, ma anche di soluzioni che non dividano e discriminino i lavoratori in azienda.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ora è il momento della chiarezza verso le lavoratrici e i lavoratori, il Governo agisca subito prima che la situazione diventi incontrollabile”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ue-19: +2% Pil e +0,5% occupazione nel II trimestre anno
In base all’elaborazione dei dati preliminari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 agosto 2021
11:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel secondo trimestre del 2021 sia il Prodotto interno lordo che l’occupazione sono tornati a salire, aumentando nella media della zona euro rispettivamente del 2%, e dello 0,5% rispetto ai primi tre mesi dell’anno. Lo ha reso noto Eurostat sulla base della elaborazione dei dati preliminari.
In Italia il Pil è schizzato del +2,7% rispetto allo 0,2 del trimestre precedente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa riduce calo con rialzo Pil Ue, Milano -0,6%
Futures Usa restano in rosso, sprint Bhp con piano idrogeno Uk
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
11:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riducono il calo le principali borse europee dopo il rialzo del Pil e dell’occupazione trimestrale dell’Ue. In coda Milano e Madrid (-0,6% entrambe), più caute Parigi (-0,34%) e Francoforte (-0,14%), positiva invece Londra (+0,2%) dopo i dati sull’occupazione e il piano sull’idrogeno, che prevede uno sblocco di investimenti fino a 4 miliardi di sterline (4,69 miliardi di euro) al 2030 .
Passa ora a GigaNetwork Fibra a 25,
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Negativi i futures Usa in attesa delle vendite al dettaglio, previste in calo dello 0,2%, del Redbook sul commercio e delle scorte settimanali di greggio. In serata è atteso un intervento del presidente della Fed Jerome Powell che potrebbe fare il punto sul prosieguo degli stimoli economici della Banca Centrale Usa.
Riduce il calo il greggio (Wti -0,39% a 67,03 dollari al barile), risalito sopra quota 67 dollari, mentre si confermano deboli i principali metalli ad eccezione dell’oro (+1,07%) e dell’argento (+1,58%). In rialzo il dollaro rispetto all’euro, allo yen e alla sterlina, mentre torna103,5 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento dei titoli decennali italiani in calo di 2,3 punti allo 0,541%. Sugli scudi Bhp (+6,9%), con la svolta verde verso le “materie prime del futuro”, favorita anche dal piano per l’idrogeno del Governo britannico, che prevede investimenti pubblici per 105 milioni di sterline (oltre 123 milioni di euro) per la transizione energetica delle aziende più inquinanti. Fiacco invece il resto del comparto con Glencore (-0,45%) e Rio Tinto (+0,07%) contrastate. A due velocità anche i petroliferi Eni (-0,66%) e TotalEnergies (-0,57%) da un lato e Shell e Bp (+0,2% entrambe) dall’altro. In campo automobilistico deboli Stellantis (-1,8%), Bmw (-1,2%) e Daimler (-1,1%). In ordine sparso i bancari Abn Amro (+0,53%), Hsbc (+0,4%), Sabadell 8-2,02%), SocGen (-1,9%) e Credit Agricole (-1,67%). Deboli in Piazza Affari, Unicredit (-2,15%), Bper (-2,16%), Banco Bpm (-1,9%) e Intesa (-1,59%), più cauta Mps (-0,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Ue stacca primo assegno da 9mld a Spagna
Von der Leyen, per transizione verde e digitalizzazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
18 agosto 2021
18:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione europea ha erogato oggi alla Spagna 9 miliardi di euro in prefinanziamento, pari al 13% della dotazione finanziaria del paese nell’ambito del Recovery and Resilience Facility. Il pagamento della prima rata contribuirà a dare il via all’attuazione degli investimenti fondamentali e delle misure di riforma delineate nel Piano nazionale di ripresa e resilienza della Spagna.
“L’ambizioso piano fornirà una spinta cruciale per rendere la transizione verde una realtà, digitalizzare ulteriormente l’economia e rendere la Spagna più resiliente che mai”, scrive la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, su Twitter.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano cede (-1%), giù Bper, Unicredit, Banco e Pirelli
Spread sopra i 104 punti. Deboli Stellantis, Leonardo e Saipem
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
13:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari si conferma debole in coda alle altre piazze europee al traguardo di metà seduta.
L’indice Ftse Mib cede l’1% in una giornata di scambi piuttosto ridotti, pari a 0,7 miliardi di euro di controvalore, in linea con gli 1,7 miliardi passati di mano nelle ultime sedute intere a cavallo del Ferragosto.
In rialzo a 104,4 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento decennale di titoli italiani che riduce il calo a 1,1 punti allo 0,552%.
Le vendite si concentrano sui bancari Unicredit (-2,65%), Bper (-2,55%),, Banco Bpm (-2,3%) e Intesa (-1,73%), mentre si muove con più cautela Mps (-0,87%). In calo gli automobilistici Pirelli (-2,14%) e Stellantis (-1,93%), alle prese con quasi 5mila richiami di Maserati negli Usa secondo i dati del Governo.
Giù an che Leonardo (-1,83%), e Saipem (-1,4%), con il greggio di nuovo sotto quota 67 dollari al barile (Wti – 0,8% a 66,75 dollari)., mentre Eni si conferma un po’ più cauta (-0,7%).
Deboli Tim (-1,29%), Nexi (-0,81%) e Cnh (-0,78%), pochi i rialzi, limitati a Interpump (+0,97%), Diasorin (+0,92%), Prysmian (+0,69%), Inwit (+0,65%) e Moncler (+0,23%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Imprese:bozza dl anti-delocalizzazioni,multe e black list
Percorso obbligato con obbligo informazione e piano mitigazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
13:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo percorso obbligato per le imprese che decidono di chiudere o delocalizzare e – in caso di mancato rispetto – multe (2% del fatturato dell’ultimo esercizio) e inserimento in una ‘black list’ (che vieta per 3 anni l’accesso a finanziamenti o incentivi pubblici). Lo prevede la bozza dello schema di decreto cui stanno lavorando il ministro del lavoro Andrea Orlando e la viceministra dello sviluppo economico Alessandra Todde.
La bozza, composta di 5 articoli, stabilisce obblighi di informazione preventiva e impegna l’impresa a presentare un piano di mitigazione delle ricadute occupazionali ed economiche connesse alla chiusura.
“Il nostro obiettivo non è colpire le ristrutturazioni tout court. Non vogliamo colpevolizzare chi fa turnaround perché deve passare a modelli produttivi diversi, non abbiamo di certo in testa imprese che vivano di sussidi. La competitività è l’obiettivo, ma atteggiamenti puramente speculativi non sono più accettabili. Chi non è in crisi e vuole tagliare, può farlo. Ma dovrà seguire un percorso ordinato, che coinvolga le parti sociali e favorisca l’arrivo di nuovi imprenditori”, spiega la viceministra Todde.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo percorso obbligato per le imprese che decidono di chiudere o delocalizzare e – in caso di mancato rispetto – multe (2% del fatturato dell’ultimo esercizio) e inserimento in una ‘black list’ (che vieta per 3 anni l’accesso a finanziamenti o incentivi pubblici). Lo prevede la bozza dello schema di decreto cui stanno lavorando il ministro del lavoro Andrea Orlando e la viceministra dello sviluppo economico Alessandra Todde.
La bozza, composta di 5 articoli, stabilisce obblighi di informazione preventiva e impegna l’impresa a presentare un piano di mitigazione delle ricadute occupazionali ed economiche connesse alla chiusura.
“Il nostro obiettivo non è colpire le ristrutturazioni tout court. Non vogliamo colpevolizzare chi fa turnaround perché deve passare a modelli produttivi diversi, non abbiamo di certo in testa imprese che vivano di sussidi. La competitività è l’obiettivo, ma atteggiamenti puramente speculativi non sono più accettabili. Chi non è in crisi e vuole tagliare, può farlo. Ma dovrà seguire un percorso ordinato, che coinvolga le parti sociali e favorisca l’arrivo di nuovi imprenditori”, spiega la viceministra Todde.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo: quattro elicotteri Aw119Kx a Mercy Flight Central
In Usa per elisoccorso, monomotore per volo anche strumentale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
14:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo “ha annunciato oggi la firma di un contratto per quattro elicotteri AW119Kx nella versione ‘ifr’ (Instrument Flight Rules – in grado di operare secondo le regole del volo strumentale) con l’operatore Mercy Flight Central, basato nella parte occidentale dello Stato di New York, negli USA, dove fornisce servizi di elisoccorso”. La consegna della prima unità -spiega una nota – è prevista nel 2022.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I nuovi elicotteri “effettueranno missioni di trasporto di pazienti con capacità di primo soccorso durante i voli di trasferimento in un raggio di 240 chilometri. Nella sua versione più recente l’AW119Kx è il primo elicottero monomotore al mondo negli ultimi decenni – viene sottolineato – a poter operare secondo le regole del volo strumentale e permetterà ai piloti di Mercy Flight Central di volare in modo sicuro con scarsa visibilità e in condizioni meteo difficili nella regione, grazie all’avionica avanzata di Genesys Aerosystems e ai sistemi di volo ridondanti”.
Nella recente variante ‘ifr’, l’AW119Kx “ha ricevuto un primo ordine sul mercato statunitense dell’elisoccorso nel 2020. Il recente contratto con Mercy Flight Central accresce ulteriormente la presenza degli elicotteri di Leonardo nel mercato nordamericano dell’elisoccorso che oggi conta quasi 100 unità appartenenti ai modelli AW119, AW109, AW169 and AW139”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a New York a 67,04 dollari
Quotazione in calo dello 0,37%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 agosto 2021
15:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni in calo per il petrolio a New York, scambiato a 67,04 dollari al barile (-0,37%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre in rosso, Dj -0,84%, Nasdaq -1%
S cede o 0,75%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 agosto 2021
15:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rosso per Wall Street. Dow Jones cala dello 0,84%, il Nasdaq dell’1%, mentre l’indice S&P500 lascia lo 0,75%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Enac: multa 35mila euro Ryanair,non si adegua su supplementi
Continua a far pagare per posti vicino a minori e disabili
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
16:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dai primi accertamenti diretti effettuati dall’Enac per verificare se le compagnie si sono adeguate alle diposizioni a tutela dei disabili e dei minori, è risultato che Ryanair non ha ancora provveduto ad adeguare i sistemi informatici ed operativi per garantire di non far pagare il supplemento al costo del biglietto aereo per l’assegnazione di posti vicini agli accompagnatori di minori e disabili. Lo fa sapere l’Enac, annunciando che è pronta la procedura per irrogare al vettore inadempiente una sanzione di 35.000 euro.

L’Enac sta anche valutando se presentare un esposto alla Procura della Repubblica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dai primi accertamenti diretti effettuati dall’Enac per verificare se le compagnie si sono adeguate alle diposizioni a tutela dei disabili e dei minori, è risultato che Ryanair non ha ancora provveduto ad adeguare i sistemi informatici ed operativi per garantire di non far pagare il supplemento al costo del biglietto aereo per l’assegnazione di posti vicini agli accompagnatori di minori e disabili. Lo fa sapere l’Enac, annunciando che è pronta la procedura per irrogare al vettore inadempiente una sanzione di 35.000 euro.

L’Enac sta anche valutando se presentare un esposto alla Procura della Repubblica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo, Stellantis sotto pressione
Ftse Mib -0,65% a 26.224 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 agosto 2021
17:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La seduta della Borsa di Milano si chiude in calo. L’indice di riferimento il Ftse Mib ha perso lo 0,65% a 26.224 punti e gli ordini in vendita si sono concentrati su Stellantis (-2,72% a 17,64%).

Secondo alcuni analisti si tratta di prese di beneficio su un titolo che da inizio anno ha guadagnato oltre il 40 per cento.
Debole anche Pirelli (-2,03%). In controtendenza Diasorin che ha guadagnato il 2,74% a 183,90 euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa attendista, solo Londra in rialzo con Bhp
Mercati guardano a Jackson Hole, timori per variante Delta
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 agosto 2021
18:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
C’è attendismo sui mercati, poca propensione al rischio – dicono gli analisti – in attesa del simposio di Jackson Hole della prossima settimana e timori per nuovi lockdown che il diffondersi della variante Delta potrebbe rendere necessari. In serata qualche anticipazione potrebbe arrivare dal presidente Jerome Powell, intanto i dati sulle vendite Usa hanno deluso.

In questo scenario il rialzo del Pil e dell’occupazione trimestrale dell’Ue non bastano a cambiare il volto della seduta. Solo Londra tiene (+0,38%) con il rialzo di BHP (+3,4% ). Parigi ha perso lo 0,28%, Francoforte ha ridotto il calo fin quasi alla parità (-0,02%), Madrid ha lasciato lo 0,65% e Milano lo 0,85 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura piatta (+0,02%)
Dopo contrazione indici Usa , timori aumento contagi Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
18 agosto 2021
02:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la seduta all’insegna della cautela, dopo la contrazione degli indici azionari Usa, mentre non si attenuano i timori di un’espansione delle infezioni da Covid in Giappone e l’impatto dello stato di emergenza sulla sostenibilità dell’economia. Il Nikkei apre a quota 27,428,84 (+0,02%).
Sul mercato valutario lo yen è stabile sul dollaro a un valore di 109,50, e sull’euro a 128,30.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in rialzo, Wti a 66,82 dollari
Brent a 69,27 dlr
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
08:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in rialzo in avvio di giornata, dopo quattro giorni di calo, trainato dalle crescenti preoccupazioni sulla diffusione della variante delta del covid.
Il Wti con consegna a settembre viene scambiato a 66,82 dollari al barile (+0,4%).
A Londra il Brent guadagna lo 0,4% a 69,27 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: stabile a 1.790 dollari
In rialzo argento, platino e palladio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
08:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro stabile sui mercati asiatici, con il dollaro in rialzo e gli investitori in attesa delle minute della Fed. Il metallo prezioso con consegna immediata viene scambiato a 1.790,28 dollari l’oncia (+0,2%).
In rialzo argento, platino e palladio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso a 1,1714 dollari
Con lo yen a 128,42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro poco mosso nei primi scambi sui mercati valutari europei. La valuta dell’Eurozona viene scambiata a 1,1714 dollari da 1,1712 di ieri dopo la chiusura di Wall Street.
Stabile anche sullo yen con cui passa di mano a 128,42 (da 128,57 della quotazione di ieri della Bce).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre in rialzo a 104,9 punti base
Rendimento allo 0,567%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
08:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio in rialzo per lo spread tra Btp e Bund. Il differenziale sale a 104,9 punti base, con il rendimento allo 0,567%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia rimbalza, prendono fiato le tech cinesi
Tokyo +0,6%, Shanghai e Hong Kong +0,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
08:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rimbalzano, dopo un ‘selloff’ di quattro giorni, le Borse in Asia. Il recupero dei listini è guidato dai titoli ciclici ma anche le azioni tecnologiche cinesi tornano ad essere comprate.
La tregua arriva valutando l’impatto economico dalla diffusione della variante Delta in attesa anche del pubblicazione degli ultimi verbali della Federal Reserve. Ieri il presidente della Fed Jerome Powell ha sottolineato che la pandemia “sta ancora gettando un’ombra sull’economia” ma non ha discusso le prospettive per la politica monetaria o fatto un commento specifico sulla crescita e sui rischi del Covid. Tokyo ha guadagnato lo 0,6% e Seul lo 0,6%, ancora aperta Hong Kong che sale dello 0,6%, Shanghai dello 0,7%, lo Shenzhen dello 0,3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre invariata
Ftse Mib a 26.224 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 agosto 2021
09:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre invariata.
Il primo Ftse Mib segna 26.224 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre poco mossa, Francoforte +0,08%
Parigi +0,07%, Londra +0,21%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aprono poco mosse.
Parigi registra un +0,07% con il Cac 40 a quota 6.824 punti.

Francoforte segna +0,08% con il Dax a 15.935 punti. Londra è a +0,21% con il Ftse 100 a 7.195 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in flessione (-0,18%) con Enel ed Exor, bene Mps
Acquisti su Interpump e Unipol, debole Tenaris
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
09:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa di Milano senza grandi spunti con gli indici che si muovono in calo. Il Ftse Mib segna un marginale -0,18% a 26.180 punti.
Sui mercati, al pari delle altre Piazze europee, continua a dominare la scena il covid con la variante Delta che alimenta l’incertezza. A queste si aggiungono le questioni geopolitiche legate all’Afghanistan con i Talebani al potere.
Tra titoli sotto la lente sempre al centro, fuori dal paniere principale, Mps (+1,18%) mentre Unicredit (-0,08%) resta impegnata nella due diligence. Cedente Tenaris (-0,3%) nonostante in Argentina il presidente e ceo Paolo Rocca sia sta stato assolto nel caso Notebooks relativo a presunte tangenti.
Per il resto gli acquisti valorizzano Unipol (+1,06%) e Interpump (+1,23%) Di contro sono negative Enel (-1,14%), Exor (-0,92%), Ferrari (-0,63%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in calo, sotto lente inflazione e minute Fed
In rialzo il petrolio e l’euro, lo spread cala a 103 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
10:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in calo sulle incertezze legate alla variante Delta del Covid e ai rischi geopolitici con i Talebani al potere in Afghanistan. La lente della giornata è rivolta, oltre che all’inflazione dell’eurozona, alle minute della Fed da cui si misureranno le mosse economiche degli Stati Uniti.
Negativi i future su Wall Street.
L’indice europeo, lo stoxx 600, si muove sulla parità con le vendite che riguardano in particolare l’energia. Tra le singole Piazze Londra cede lo 0,16%, Parigi lo 0,26%, Francoforte lo 0,17%. Milano è marginale con il Ftse Mib che registra un -0,13%. Resta l’evidenza, fuori dal paniere principale, di Mps (+1,14%). Tra i big prosegue ben comprata Unipol (+1,16%) con Interpump (+1,06%) e Banca Generali (+1,01%). In fondo al listino invece Exor (-1,32%) e Ferrari (-1,14%).
In rialzo il petrolio con il wti sopra i 67 dollari al barile. Si apprezza anche l’euro sul dollaro con la moneta unica che passa di mano a 1,1720 sul biglietto verde. Cala lo spread tra btp a bund che viaggia nell’area dei 103 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,557%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ue-19: Eurostat conferma, inflazione luglio sale a +2,2%
Italia tra le più basse (+1%), con Malta (+0,3%)e Grecia (+0,7%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
18 agosto 2021
11:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ito!
IDEA REGALO!!
Lo smartwatch che misura pressione ed ossigenazione
Offerta! Clicca qui!
Il tasso di inflazione annuale dell’area dell’euro è stato del 2,2% a luglio 2021, in aumento dall’1,9% di giugno. Lo conferma Eurostat nella seconda stima che segue quella flash pubblicata il 30 luglio.
Un anno prima, il tasso era dello 0,4%. I tassi annuali più bassi sono stati registrati a Malta (0,3%), Grecia (0,7%) e Italia (1%). I più elevati in Estonia (4,9%), Lituania (4,3%), Lussemburgo (3,3%).
L’inflazione annua è diminuita in nove Stati membri, è rimasta stabile in due ed è aumentata in sedici. Il maggior contributo arriva dall’energia, seguono cibo, alcol e tabacco, servizi e beni industriali non energetici.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano fiacca a -0,07% con Exor e Ferrari, vivace A2a
Tra i bancari acquisti su Carige e Mps, spread stabile a 103
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
11:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano si muove sotto la parità (-0,07%) dopo il dato sull’inflazione nell’eurozona.
Restano invece in calo, pur limando, Londra (-0,24%), Francoforte (-0,11%) e Parigi (-0,23%).

Sul Ftse Mib maglia rosa per A2a (+2,21%) che ritocca i massimi. Buon passo poi per Inwit (+1,5%), Interpump (+1,41%) e, fuori dal paniere principale, per Carige (+1,25%) tornata in Borsa a fine luglio mentre il Fitd nell’ambito della cessione del’80%, lo scorso mese ha comunicato un approfondimento su alcune manifestazioni di interesse.
In rialzo poi Mediaset (+1,19%) e ancora nel settore bancario, Mps (+0,96%) mentre è in corso la due diligence di Unicredit (invariata a 10,3 euro). Sul fronte opposto le vendite si concentrano sulla galassia Agnelli con Exor che perde l’1,54%, Cnh l’1,08%, Ferrari l’1,03% e la Juventus l’1,08%.
Stabile lo spread tra Btp e Bund nell’area dei 103 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,545%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ita: Enac, rilasciati certificato operatore aereo e licenza
Di Palma, ora può decollare, contribuisca a ripartenza settore
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
12:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Enac, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, ha rilasciato oggi 18 agosto 2021, alla società ITA (Italia Trasporto Aereo) il Certificato di Operatore Aereo (COA) e la Licenza di esercizio di trasporto aereo. Lo si legge in una nota dell’Enac.

“ITA può decollare. L’augurio è che la nuova compagnia di riferimento nazionale contribuisca alla ripartenza del settore, contribuendo, in modo deciso a superare le difficoltà derivanti dalla crisi pandemica”, commenta il presidente dell’Ente, Pierluigi Di Palma.
“Il rilascio del Coa attesta che la compagnia aerea è in possesso della capacità professionale e dell’organizzazione aziendale necessarie ad assicurare l’esercizio dei propri aeromobili in condizioni di sicurezza. La licenza costituisce il provvedimento finale relativo alle verifiche giuridico-amministrative ed economico-finanziarie, oltre che tecnico-operative”, aggiunge il direttore generale Alessio Quaranta, aggiungendo che “con il possesso del Coa e della licenza di operatore aereo la società può avviare la vendita di biglietti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue debole, future Usa in calo
Milano +0,09%, spread stabile in area 103 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
12:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono deboli a metà seduta con i listini che guardano alle minute della Fed termometro delle mosse economiche degli Stati Uniti. Restano negativi anche i future su Wall Street così come l’indice d’area europeo, lo stoxx 600, che si muove a ridosso della parità con vendite su energia, materiali edili e finanziari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sotto la lente ci sono sempre la variante Delta del Covid e i timori geopolitici legati all’Afghanistan con la guida dei Talebani.
Tra le singole Piazze flette Londra (-0,5%) con il colosso Bhp che paga le prese di beneficio (-5%) dopo il balzo sulla svolta verde e l’uscita dagli idrocarburi. Più contenuto il calo di Francoforte (-0,17% ) mentre Parigi cede lo 0,42%. Milano tiene con il Ftse Mib che passa sopra la parità (+0,09%) e allunga a 26.248 punti. Tra i big a dare smalto Inwit (+1,5%), A2a (+1,42%) e Interpump (+1,76%). Fuori dal paniere principale sempre in evidenza Mps (+1%) , Carige (+1,07%) e Mediaset (+1,48%). Confermate anche le vendite su Exor (-1,02%), Cnh (-1,26%).
Lo spread tra Btp e Bund è stabile nell’area dei 103 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,549%. Il petrolio viaggia con il wti sopra i 67 dollari al barile. Fronte cambi l’euro passa di mano a 1,1717 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Benzina: prezzo medio scende, lieve calo a 1,656 euro
In ribasso anche il gasolio, self service a 1,507 euro al litro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
13:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Scende il prezzo dei carburanti nell’ultima settimana. Secondo le ultime rilevazioni del ministero dello Sviluppo economico, il prezzo medio nazionale della benzina in modalità self service si attesta a 1,656 euro, 1,25 centesimi in meno rispetto alla settimana precedente.
Il gasolio è invece a 1,507 euro, con un calo di 2,23 centesimi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Confcommercio, spese casa ai massimi, ‘mangiano’ 43% consumi
Prosegue effetto Covid. Per affitti e utenze 4.000 euro a testa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
13:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’effetto Covid prosegue anche nel 2021, con le spese obbligate che si “mangiano” il 43% dei consumi delle famiglie. Solo per l’abitazione, tra affitti e utenze, si spenderanno 4.074 euro pro capite, dato più alto dal 1995.
E’ quanto emerge da un’analisi dell’Ufficio Studi di Confcommercio sulle spese obbligate delle famiglie tra il 1995 e il 2020.
“Nonostante il parziale recupero dei consumi in alcuni segmenti nei primi mesi, le spese obbligate si confermano la principale voce di spesa assorbendo il 42,8% dei consumi totali che, in termini monetari, significano 7.291 euro pro capite – viene calcolato nello studio – e tra queste spese, sono quelle legate all’abitazione ad incidere maggiormente arrivando a ‘mangiarsi’ – tra affitti, manutenzioni, bollette, e smaltimento rifiuti – 4.074 euro, la cifra più alta mai raggiunta dal 1995”.
All’interno dei consumi commercializzabili invece (9.741 euro pro capite nel 2021) “la componente principale è rappresentata dai beni – viene precisato – con una quota sul totale consumi pari al 40,3% (in lieve riduzione rispetto al 41,1% del 2020), mentre recuperano i servizi passando dal 15,6% del 2020 al 16,9%, stessa quota di spesa destinata agli alimentari”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano prende coraggio, +0,33% con Interpump,Fineco
Spread stabile a 103 punti, vendite su Exor e Cnh
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
14:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano, a lungo sulla parità, prende coraggio e sale a +0,33% con il Ftse Mib a 26.286 punti. A dare slancio al listino gli acquisti su Interpump (+2,11%), Fineco (+1,6%), A2a (+1,5%) .
Fuori dal paniere principale ancora in luce Mediaset (+1,4%) e tra i bancari Mps (+1,1%) nel pieno della due diligence da parte di Unicredit (+0,6%).
Tra i big salgono anche Leonardo (+1,35%); Azimut (+1,56%) e Unipol (+1,14%). Sul fronte opposto si confermano le vendite sulla galassia Agnelli con Cnh che perde l’1%, Exor lo 0,86% e Juventus l’1,46%. Negative anche Moncler (-0,9%) e Tim (-0,6%).
Lo spread tra Btp e Bund resta stabile nell’area dei 103 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,552%.
Tra le altre Piazze Francoforte è a ridosso della parità (-0,02%), Londra cede lo 0,29% e Parigi lo 0,31%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in rialzo a New York a 67,10 dollari
Quotazioni in crescita dello 0,77%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 agosto 2021
15:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni in rialzo a New York per il petrolio scambiato a 67,10 dollari al barile (+0,77%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eba, in Italia 241 manager milionari
Aumento record in Ue, +17% nel 2019. A loro compensi per 419 mln
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
15:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crescono i manager milionari nel sistema bancario italiano. Nel 2019, secondo il report dell’Autorità bancaria europea (Eba) sui compensi degli ‘high earners’, i dirigenti che hanno ricevuto compensi superiori al milione di euro sono aumentati del 17%, da 206 a 241, spartendosi una torta complessiva da 419 milioni di euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella Ue (i dati includono per l’ultima volta la Gran Bretagna) i milionari sono rimasti “sostanzialmente stabili”, aumentando di uno 0,5% a 4.963, di cui il 70,9%, pari a 3.519, concentrato nel Regno Unito.
L’aumento dei banchieri ‘a sei zeri’ in Italia è il più consistente tra i grandi Paesi europei, con un tasso di crescita superiore a quello quello registrato sia in Germania (+9,3% a 492) che in Francia (+15,4% a 270) e si confronta con il calo occorso in Gran Bretagna (-2,6% a 3.519), classificando il nostro Paese al quarto posto per numero di ‘high earners’, davanti ai 163 dirigenti spagnoli.
“L’aumento degli ‘high earners’ è frutto principalmente dell’impatto del ricollocamento dello staff dalla Gran Bretagna nella Ue a 27 come effetto della preparazione della Brexit”, rileva l’Eba. “In aggiunta, per alcune banche, i buoni risultati finanziari complessivi, particolarmente nel corporate banking, e le ristrutturazioni e il consolidamento in corso, che ha portato a buonuscite più alte del solito, hanno giocato un ruolo importante nel complessivo incremento degli ‘high earners'”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre in calo, Dj -0,35%, Nasdaq -0,02%
Borsa: Wall Street apre in calo, Dj -0,35%, Nasdaq -0,02%
Mercati in attesa delle minute della Fed
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 agosto 2021
15:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in calo per Wall Street in attesa delle minute della Fed, col Dow Jones e l’indice S&P500 che perdono rispettivamente lo 0,35% e lo 0,22%.
Il Nasdaq cede lo 0,02%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eba, in Italia 241 manager milionari
Aumento record in Ue, +17% nel 2019. A loro compensi per 419 mln
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
15:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crescono i manager milionari nel sistema bancario italiano. Nel 2019, secondo il report dell’Autorità bancaria europea (Eba) sui compensi degli ‘high earners’, i dirigenti che hanno ricevuto compensi superiori al milione di euro sono aumentati del 17%, da 206 a 241, spartendosi una torta complessiva da 419 milioni di euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella Ue (i dati includono per l’ultima volta la Gran Bretagna) i milionari sono rimasti “sostanzialmente stabili”, aumentando di uno 0,5% a 4.963, di cui il 70,9%, pari a 3.519, concentrato nel Regno Unito.
L’aumento dei banchieri ‘a sei zeri’ in Italia è il più consistente tra i grandi Paesi europei, con un tasso di crescita superiore a quello quello registrato sia in Germania (+9,3% a 492) che in Francia (+15,4% a 270) e si confronta con il calo occorso in Gran Bretagna (-2,6% a 3.519), classificando il nostro Paese al quarto posto per numero di ‘high earners’, davanti ai 163 dirigenti spagnoli.
“L’aumento degli ‘high earners’ è frutto principalmente dell’impatto del ricollocamento dello staff dalla Gran Bretagna nella Ue a 27 come effetto della preparazione della Brexit”, rileva l’Eba. “In aggiunta, per alcune banche, i buoni risultati finanziari complessivi, particolarmente nel corporate banking, e le ristrutturazioni e il consolidamento in corso, che ha portato a buonuscite più alte del solito, hanno giocato un ruolo importante nel complessivo incremento degli ‘high earners'”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano chiude in rialzo, Ftse Mib +0,5%
Indice dei principali titoli di Piazza Affari a 26.357 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 agosto 2021
17:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta positiva per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha concluso in aumento dello 0,51% a 26.357 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund chiude a 103 punti base
Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,55%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
18:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni in lieve ribasso: il differenziale ha chiuso la seduta a 103,3 punti base rispetto ai 104,9 dell’avvio.
Il rendimento del prodotto del Tesoro è allo 0,55%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa conclude incerta, Londra -0,1%
Più pesante Parigi, Francoforte sale di qualche frazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
18:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per i mercati azionari del Vecchio continente giornata vissuta attorno alla parità, con una chiusura precedente alla diffusione dei verbali del Federal Open Market Committee della Fed che potrebbero anticipare la politica monetaria e soprattutto le mosse sul programma di acquisto dei titoli della banca centrale statunitense: Londra ha segnato un calo finale dello 0,16%, con Parigi più pesante in ribasso dello 0,73%. In lieve rialzo Francoforte: +0,28% finale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lotto: americana WHP rileva diritti, risorse per taglio debito
Marchio veneto sponsor Berrettini si prepara a crescere in Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TREVIGNANO (TREVISO)
18 agosto 2021
18:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo americano WHP Global, con sede a New York, ha acquisito i diritti mondiali del marchio sportivo Lotto Sport Italia di Trevignano (Treviso), guidato da Andrea Tomat e sponsor di molti tennisti tra cui anche Matteo Berrettini. Lo comunicano le due società con una nota congiunta.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo “apporta importanti risorse finanziarie a LSI e allo sviluppo del marchio Lotto a livello globale” si legge nella nota.
Lotto Sport continuerà a gestire il marchio Lotto nei principali mercati di Europa, Medio Oriente e Africa.
L’operazione, condotta sotto la regia di Mediobanca, non implica partecipazioni societarie di WHP in Lotto ma consentirà alla casa italiana di ricavare liquidità calcolata all’incirca pari alla metà delle esposizioni debitorie, arrivate a sfiorare i 100 milioni di euro.
Nei piani di WHP, secondo quanto si apprende, c’è una crescita potenzialmente esponenziale dei prodotti a marchio Lotto nelle Americhe, area del mondo che ad oggi vale all’incirca il 18% delle vendite realizzate dall’insegna veneta dello sportsystem nel mondo. “Siamo molto ottimisti sul futuro di Lotto, che rappresenta un enorme potenziale. Il nostro obiettivo immediato è di aumentare la distribuzione del brand negli USA e nei principali mercati a livello mondiale” commenta nella nota Yehuda Shmidman, ceo di WHP Global.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cina pensa a tasse sui ricchi, lusso crolla in Borsa
Male a Parigi Lvmh, Hermes e Kering. A Milano scivola Moncler
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
18:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vendite sul settore moda e lusso nelle piazze finanziarie europee dopo che il presidente cinese Xi Jinping è tornato a lanciare il progetto di “prosperità comune” che include la regolamentazione e la redistribuzione del reddito. Oltre a probabili nuove tasse per le classi più elevate.

In Borsa a Parigi Lvmh ha chiuso in calo del 5,1% a 654 euro, Hermes in ribasso del 3,7% a 1.280 euro e Kering in calo del 3,5% a quota 718. A Piazza Affari pesante Moncler, scesa del 2,6% finale a 58,4 euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Federmeccanica: green pass sia per ogni ambiente di lavoro
Visentin, senza salario chi rifiuta, tamponi a carico dipendenti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
18:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il dibattito sul green pass per le mense “crea confusione”, porta fuori strada. Per il presidente di Federmeccanica, Federico Visentin, la soluzione – dice – “è in tre punti: obbligo di green pass in tutti gli ambienti di lavoro.
Nessun obbligo di vaccino ma costi dei tamponi a carico dei lavoratori. E chi non accetta resta a casa senza stipendio”. La strada può essere quella di un aggiornamento del protocollo sulla sicurezza ma “non possiamo permetterci di perdere tempo. Se c’è la volontà va fatto subito”; o serve una posizione del Governo che “non lasci dubbi.
Posizioni deboli fanno male”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano tiene con Unipol, deboli Exor e Ferrari
Piazza Affari migliore in Europa con Madrid in attesa del Fomc
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 agosto 2021
19:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee con pochi spunti e una chiusura precedente alla diffusione dei verbali del Federal Open Market Committee della Fed che potrebbero anticipare la politica monetaria e soprattutto le mosse sul programma di acquisto dei titoli della banca centrale statunitense: l’indice Ftse Mib ha concluso in aumento dello 0,51% a 26.357 punti, l’Ftse All share in aumento dello 0,59% a quota 28.938.
Sulla spinta dei miglioramenti dei titoli di Stato iberici e italiani, meglio ha fatto solo Madrid (+1,1% finale) con Francoforte salita dello 0,2%, mentre Londra ha segnato un calo finale dello 0,1% e Parigi dello 0,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella capitale francese hanno pesato in particolare le vendite sul settore moda e lusso dopo che il presidente cinese Xi Jinping è tornato a lanciare il progetto di “prosperità comune” che include la regolamentazione e la redistribuzione del reddito, con probabili nuove tasse per le classi più elevate.
Lvmh così ha perso il 5,1%, Hermes il 3,7%, Kering il 3,5%.
Il trend ha colpito a Milano Moncler, scesa del 2,6% finale e chiaramente il titolo peggiore tra quelli a elevata capitalizzazione. In Piazza Affari più contenuti i cali di Ferrari ed Exor che hanno ceduto lo 0,9%. Bene invece Atlantia (+1,4%), Leonardo (+1,6%), Inwit e Fineco, saliti entrambi dell’1,9%. Acquisti su A2a (+2,1%), Unipol (+2,2%) e Interpump, cresciuto del 2,5%.
Tranquille Unicredit (+0,8%) e Mps (+1,1%). Nel paniere a bassa capitalizzazione Mediaset è salita dell’1,1%, mentre la controllata spagnola Madrid ha corso del 3,5%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Federmeccanica, il green pass sia obbligatorio per andare al lavoro
Visentin, il tema non è solo le mense. Tamponi non vanno pagati da aziende
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
12:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il dibattito sulle mense “crea confusione”, porta fuori strada. Per il leader degli industriali metalmeccanici, Federico Visentin, “l’obbligo di green pass va previsto per qualsiasi ambiente di lavoro, per entrare al posto di lavoro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ il primo di “tre punti fondamentali” per una soluzione. Il secondo: “Non chiediamo l’obbligo di vaccino, chiediamo l’obbligo di green pass”, quindi anche solo il tampone: “E anche qui dobbiamo essere chiari – dice -: non esiste che l’azienda si faccia carico dei costi per questi tamponi”. Poi “c’è un terzo punto che va detto in maniera chiara, che non possiamo lasciare nell’incerto: se qualcuno alla fine non vuole fare neanche il tampone e vuole rimanere a casa ci rimanga senza stipendio. Bisogna avere il coraggio di dirlo”.
Per il presidente di Federmeccanica “questa combinazione di tre fattori è la soluzione” e “la strada maestra” per arrivarci “può essere semplicemente quella dell’aggiornamento dei protocolli” siglati dalle parti sociali sulla sicurezza Covid negli ambienti di lavoro. Ma Visentin avverte: “Qui c’è un fattore tempo. Se c’è un consenso forte su questi tre punti, se ci andiamo diretti, velocemente così come siamo stati rapidissimi quando abbiamo fatto in una settimana quel protocollo: benissimo, è questa la via da seguire. Se invece non ci riusciamo, allora che sia il Governo ,che intervenga, prenda coraggio e lo faccia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intanto Federmeccanica “non vuole lasciare dubbi al Governo. In assenza di una nostra posizione qualcuno avrebbe potuto pensare che per l’industria va bene così. No, non va bene così. Abbiamo bisogno soprattutto di chiarezza normativa: che non si esca con posizioni deboli, equivocabili, interpretabili, perchè questo ci fa del male”. “Il punto è questo: qui non è una questione di mensa o non mensa. Qui è una questione di luoghi di lavoro. E perché dobbiamo arrivare a questa conclusione? Perché è la scienza che ce lo dice. Quando abbiamo fatto i protocolli non c’era il vaccino. Adesso il vaccino è arrivato, gli scienziati ci stanno dicendo che l’evidenza è che ci porta un valore in più dell’affrontare questa situazione di pandemia”.
Rendere sicuri i posti di lavoro, aggiunge Visentin, “non è stata una passeggiata, ne è costata di fatica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dobbiamo avere a cuore la sicurezza e la salute del posto di lavoro: questa è la cosa più importante. Se la scienza oggi mette a disposizione un nuovo strumento noi dobbiamo avere l’obbligo di adottarlo”. Un tema è: obbligo di vaccino? “Non sto dicendo che Federmeccanica vuole che siano tutti vaccinati”, con l’obbligo di green pass “è anche garantita la privacy: non si entra nel merito se si è vaccinati o tamponati. E’ la strada giusta, è stata individuata, facciamolo. Perché dobbiamo avere ancora dei dubbi?” E i lavoratori che non vogliono vaccinarsi “non li discrimini, non metti a repentaglio la privacy, ma li penalizzi perché gli imponi di fare un tampone ogni due giorni ed è chiaro che è un problema. Anche questo è un argomento che va affrontato, anche qui dobbiamo chiarire: non esiste che l’azienda si faccia carico dei costi per questi tamponi, devono farsene carico i lavoratori individualmente”. E “se ci sono situazioni specifiche, casi singoli da tutelare, se qualcuno lo mettiamo in difficoltà perché per motivi medici non può fare il vaccino? Sono eccezioni che potranno essere valutate anche dai comitati Covid aziendali”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in calo (-0,74%)
Pesano indicazioni Fed su uscita piano acquisto titoli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
19 agosto 2021
02:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la seduta col segno meno, dopo il ritracciamento degli indici azionari Usa in seguito alle indicazioni che arrivano dalla Federal Reserve circa il ridimensionamento del maxi-programma del piano di acquisto titoli a partire dai prossimi mesi. Il Nikkei cede lo 0,74% a quota 27,381, con una perdita di 204 punti.
Sul fronte dei cambi lo yen si è andato svalutando sul dollaro a 109,90 e sull’euro a 128,50.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro più debole a 1,1671 dollari
Stabile a 128,54 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
08:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro più debole nei confronti del dollaro nei primi scambi sui mercati europei a 1,1671 dollari dopo essere passato di mano a 1,1713 dollari ieri dopo la chiusura di Wall Street.
Al momento l’euro passa di mano a 128,46 yen.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in calo a 1778 dollari l’oncia dopo minute Fed
-0,5% per gli scambi sui mercati asiatici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
08:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La possibilità che la Fed si stia preparando al ritiro del suo maxi programma di acquisto titoli pesando anche sulle quotazioni dell’oro con consegna immediata che sui mercati asiatici arretra dello 0,5% a 1778,68 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: ancora in calo su rischi stop acquisti Fed
Wti -1,4% a 64,53 dollari. Il Brent a 67,47 dollari, -1,1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
08:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del petrolio arretra ai minimi da maggio dopo le indicazioni della Fed che si prepara al ritiro del suo maxi programma di acquisto titoli.
Il Wti consegna settembre segna al New York Mercantile Exchange un calo dell’1,4% a 64,53 dollari al barile dopo aver toccato i minimi intraday a 64,24 dollari toccando così il livello più basso dal 24 maggio: è il calo per il sesto giorno consecutivo.

Il Brent con regolamento a ottobre segna un -1,1% a 67,47 dollari al barile sul mercato Ice Futures Europe.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia pesante dopo Fed, scivolano Seul e Taiwan
Negativi i futures sull’avvio dei listini europei
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
08:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta negativa per i mercati asiatici e dell’area del Pacifico dopo che la Federal reserve Usa ha fatto capire di essere pronta a breve a ridurre il programma di acquisto di titoli: Tokyo chiude in ribasso di oltre un punto percentuale (Nikkei 225 -1,1%), con Hong Kong che nelle ultime battute cede l’1,7%.
Incerte le Borse cinesi (Shanghai -0,4%, Shenzhen +0,3%), ma Taiwan scivola del 2,6%.
Male anche Seul che ha ceduto l’1,8%, con l’indice dei titoli tecnologici in ribasso del 2,7%. Ha provato a contenere le perdite Sidney, in calo finale dello 0,5%.
Negativi anche i futures sull’avvio dei listini europei.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in ampio calo, Ftse Mib -1,2%
In ribasso anche l’indice Ftse All share, -1,1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 agosto 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio chiaramente negativo per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna un calo dell’1,21%, l’Ftse All share un ribasso dell’1,19%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa parte male dopo Fed, Londra -1,7%
Milano amplia calo dell’avvio, vendite su timore ‘tapering’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
09:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente tutti in ampio ribasso in avvio di seduta dopo che la Federal reserve Usa ha fatto capire di essere pronta a breve a ridurre il programma di acquisto di titoli, il temuto ‘tapering’: Londra ha aperto in calo dell’1,7%, seguita da Parigi in ribasso dell’1,6%. Pesante anche Madrid (-1,5%), con Francoforte che cede l’1,4%.

Milano sta ampliando il calo dell’avvio e dopo i primi scambi perde l’1,5% con l’indice Ftse Mib.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole con Europa, male Exor e Moncler
Prova a tenere Enel, calme Monte dei Paschi e Carige
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
09:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza difficile per Piazza Affari dopo i cali delle Borse asiatiche sui timori di una riduzione del programma di acquisto titoli della Federal reserve statunitense: l’indice Ftse Mib scende dell’1,3% dopo una fiammata di vendite in tutta Europa.
Pesante ancora Moncler (-3%) con lo scivolone del settore europeo sui timori di un calo dei consumi di lusso in Cina.

Vendite anche su Exor e Tenaris, che cedono due punti percentuali. Male inoltre Eni (-1,9% sull’estrema debolezza del prezzo del petrolio e delle materie prime), le banche provano a tenere su cali in linea con il listino generale. Calme Mps e Carige, in ribasso attorno al punto percentuale.
In Piazza Affari tra i titoli principali piatti i farmaceutici (Recordati -0,1%), così come ondeggiano attorno alla parità Inwit e Terna (+0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cimolai: costruite le 2 travi di acciaio più grandi al mondo
per Allseas, saranno installate sulla nave Pioneering Spirit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
19 agosto 2021
10:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cimolai Spa, azienda leader mondiale in progettazione, fornitura e montaggio di strutture complesse in acciaio, ha costruito per Allseas – una delle maggiori compagnie internazionali nel campo offshore – due travi di acciaio della lunghezza di 170 metri ciascuna, uniche nella loro complessità, le più grandi al mondo. Oltre un migliaio di persone ha contribuito a realizzare questo progetto, operando dai quattro stabilimenti friulani per oltre due anni e mezzo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le due travi JLS, ciascuna del peso di 6.500 tonnellate, sono state caricate sulla chiatta Iron Lady di Allseas, e inviate a Rotterdam, dove verranno installate sulla nave Pioneering Spirit. Già nel 2015 Cimolai aveva realizzato 16 travi TLS per l’imbarcazione Pioneering Spirit.
“Si tratta di un progetto avanguardistico e di complessità notevole, sia per le sue dimensioni, sia per il materiale impiegato (acciaio con grado S690) – spiegano alla Cimolai – Completano il progetto sistemi di outfitting elettrico, oleodinamico, strumentale, e la gestione delle casse di zavorra (water ballast tank), che permettono la loro rotazione”.
L’azienda ha un giro d’affari di 500 milioni di euro e impiega oltre 3000 lavoratori, di cui 1500 diretti, in progetti in tutto il mondo tra i quali il telescopio più grande del pianeta, l’ELT (Extremely Large Telescope), in Cile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Whirlpool: sabato messa in fabbrica con don Gambardella
Per ricordare le vittime sui luoghi di lavoro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
19 agosto 2021
10:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Una messa nell’aula sociale dei lavoratori Whirlpool, insieme a don Peppino Gambardella e alla sua associazione “Legami di solidarietà”, per ricordare le ‘troppe vittime sui luoghi di lavoro’ che continuano a susseguirsi. L’iniziativa, promossa dai lavoratori dello stabilimento di via Argine, è in programma per sabato 21 agosto alle ore 18.

“I diritti dei lavoratori – si legge in una nota diffusa dagli operai Whirlpool – ancora non sono tutelati, ancora c’è tanto da fare affinché ‘i diritti di tutti non siano i privilegi di pochi’. Con queste parole dedicheremo anche la messa a chi ha sempre lottato per i diritti degli uomini, in preparazione della camera ardente di Gino Strada, ricorderemo chi ha messo la propria vita al servizio per la giustizia sociale. Napoli non molla”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano peggiora con Europa, Ftse Mib -2%
Parigi -2,8% con crollo settore lusso, Londra -2,1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
10:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si amplia la corrente di vendite sui mercati azionari europei, in un clima molto nervoso e instabile. Piazza Affari con l’indice Ftse Mib ha toccato un ribasso del 2% ormai chiaramente sotto la quota psicologica dei 26mila punti.
Peggio fa Parigi (-2,8%) sullo scivolone del lusso per il timore di taglio dei consumi sul settore in Cina, con Londra che perde il 2,1% e Francoforte l’1,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Fed manda a picco le Borse europee, Milano -2%
Lvmh e Kering -6%, debole anche settore auto dopo taglio Toyota
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
10:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I mercati azionari del Vecchio continente ampiamente negativi dopo la pubblicazione dei verbali della Fed che indicano una possibile riduzione dell’acquisto dei titoli pubblici entro l’anno. Milano perde oltre 2,2%, Parigi cede il 2,2%, Londra l’1,6% in un clima molto nervoso, Francoforte l’1,4%, con Amsterdam e Madrid che ondeggiano attorno a un calo di un punto percentuale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In generale pesa il brusco calo delle materie prime e del petrolio che penalizza i titoli dell’energia (-2,9% l’indice si settore europeo), mentre nella capitale francese prosegue la caduta dei titoli del lusso dopo i segnali del presidente cinese Xi Jinping sull’avvio di una politica di riequilibrio dei redditi nel gigante asiatico. Dopo i bruschi cali di ieri, Lvmh e Kering cedono entrambe il 6%, con riflessi anche in Piazza su Moncler che scende del 3,4%.
Il prossimo taglio alla produzione di Toyota per la carenza di semiconduttori appesantisce i gruppi del settore e a Milano Ferrari cede oltre tre punti percentuali, con Exor in calo del 2,7% e Stellantis del 2,4%. In Piazza Affari male anche Stm (-3%) anch’essa penalizzata dalle difficoltà nel reperire materia prima per il comparto, mentre Eni cede due punti percentuali. Provano a tenere le utilities, con Italgas e Terna che si muovono sulla parità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mef, aggiornare archivi catasto per fisco più equo
Integrare banche dati immobiliari con dichiarazioni dei redditi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
11:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornare gli archivi catastali “anche nell’ottica di una più equa imposizione fiscale”. E’ uno degli obiettivi indicati dal Mef nell’atto di indirizzo alle amministrazioni fiscali per il triennio 2021-2023.
Il ministero punta ad assicurare “il costante aggiornamento dell’Anagrafe Immobiliare Integrata” per associare ad ogni immobile posizione geografica, caratteristiche geometriche, quotazioni di riferimento della zona e soggetti titolari di diritti e quote.
Allo stesso tempo invita l’Agenzia delle Entrate ad “integrare le banche dati immobiliari con le informazioni desunte dalla dichiarazione dei redditi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa resta pesante con lusso e auto, Londra -2%
Milano -1,7%. Male anche energia con petrolio a minimi da maggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
13:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I mercati azionari del Vecchio continente approcciano la boa di metà seduta ancora in terreno ampiamente negativo: Parigi resta la peggiore con i titoli del lusso e cede il 2,4%, seguita da Londra in calo di due punti percentuali, Milano in ribasso dell’1,7% e Francoforte dell’1,6%.
Con i futures sull’avvio di Wall street in rosso, gli operatori guardano sempre agli orientamenti della Fed sul programma di acquisto dei titoli di Stato, che comunque rafforzano il dollaro, e alla debolezza del prezzo del petrolio, ai minimi da maggio attorno anche sotto i 63 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In questo contesto nella capitale francese gli annunci della Cina su un inasprimento delle tasse sui ceti elevati e una stretta sui prodotti di lusso di importazione stanno facendo perdere il 7% a Kering e il 4,5% a Lvmh, dopo pesanti cali registrati già ieri. A Londra lo scivolone delle materie prime pesa i titoli minerari (Anglo Amer ha toccato un ribasso del 10%), con il settore auto generalmente debole con l’ipotesi di taglio della produzione per Toyota a causa della crisi di approvvigionamento di semiconduttori.
In Piazza Affari, dove l’indice dei titoli principali ha toccato un minimo di giornata a 25.715 punti, l’onda lunga delle vendite sui titoli della moda colpisce Ferragamo (-5%) e Moncler (-4,3%). Male anche Stm, Exor e Tenaris tutte in calo di tre punti percentuali, con Eni che perde il 2,7% e Stellantis il 2,5%.
Le banche, che guardano anche allo spread in tenuta tra 105 e 106 punti base, si muovono sostanzialmente in linea con il listino, con Mps piuttosto tranquilla in calo di circa un punto percentuale. Piatte alcune utilities, Terna ondeggia attorno alla parità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il fondo saudita Pif investe nelle hypercar di Pagani
Quota di minoranza,Horacio resta alla guida, lancia Pagani Arte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
17:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il fondo sovrano saudita Pif (Public invetment fund) entra con una quota di minoranza nella Horacio Pagani, la casa modenese delle hypercar fondata e guidata dall’imprenditore argentino. L’accordo, spiega una nota, prevede un investimento a lungo termine da parte di PIF, uno dei fondi sovrani più grandi e di maggiore impatto al mondo e motore economico Saudi Vision 2030.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’operazione va a sostegno del nuovo piano strategico che prevede “un ulteriore rafforzamento del core business nel segmento hypercars e il lancio di Pagani Arte”. Il Pif affiancherà gli attuali soci di minoranza Nicola Volpi ed Emilio Petrone che detengono rispettivamente il 3,5 e l’1,5 per cento. La famiglia Pagani continuerà a detenere il controllo della società come azionista di maggioranza e Horacio Pagani, fondatore, Chief Executive Officer e Chief Design Officer, manterrà una posizione di leadership ed un ruolo centrale nella società.
“Sin dalla sua nascita Pagani (fondata nel 1992,ndr) vanta partnership con i migliori player del settore, in quanto crediamo che solo attraverso un lavoro di squadra si riesca a raggiungere l’eccellenza. Questa importante partnership con Pif è un passaggio chiave per la nostra strategia di sviluppo di lungo termine, che prevede investimenti significativi per assicurare che le nostre prossime hypercar continuino a regalare emozioni uniche, indipendentemente dalla tecnologia di propulsione. Pif rappresenta il partner ideale per consolidare ulteriormente il posizionamento di Pagani come brand iconico nel mondo delle hypercars e per supportarne la strategia di espansione nel settore lifestyle.” UBS Investment Bank ha agito in qualità di advisor finanziario esclusivo di Pagani. Withers Studio Legale ha agito come consulente legale per gli azionisti venditori. Rothschild & Co e Freshfields Bruckhaus Deringer hanno agito rispettivamente come advisor finanziario e consulente legale di Pif.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mps, aumento di capitale fino a 3 miliardi prima della fusione con Unicredit
Bloomberg, entità dipenderà da due diligence, asset e concambio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
19:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro starebbe valutando un aumento di capitale fino a 3 miliardi di euro per Mps allo scopo di rafforzarne la solidità patrimoniale e assecondare la richiesta di Unicredit di rendere l’acquisizione neutrale per i suoi ratio di capitale. Lo scrive Bloomberg, secondo cui l’opzione preferita dal Mef sarebbe quella di un aumento in opzione, che consentirebbe agli azionisti del Monte che intendono sottoscrivere l’aumento di non vedersi diluiti.

L’ammontare della ricapitalizzazione, ancora oggetto di discussione, dipenderà dall’esito della due diligence che Unicredit sta conducendo su Mps, dagli asset che verranno trasferiti e dal concambio che verrà stabilito tra i titoli delle due banche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mps, aumento fino a 3 miliardi prima fusione con Unicredit
Bloomberg, entità dipenderà da due diligence, asset e concambio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
14:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro starebbe valutando un aumento di capitale fino a 3 miliardi di euro per Mps allo scopo di rafforzarne la solidità patrimoniale e assecondare la richiesta di Unicredit di rendere l’acquisizione neutrale per i suoi ratio di capitale. Lo scrive Bloomberg, secondo cui l’opzione preferita dal Mef sarebbe quella di un aumento in opzione, che consentirebbe agli azionisti del Monte che intendono sottoscrivere l’aumento di non vedersi diluiti.

L’ammontare della ricapitalizzazione, ancora oggetto di discussione, dipenderà dall’esito della due diligence che Unicredit sta conducendo su Mps, dagli asset che verranno trasferiti e dal concambio che verrà stabilito tra i titoli delle due banche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon: supermercati fisici affiancheranno e-commerce in Usa
Le prime superfici da 3mila metri quadri in Ohio e California
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
15:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il colosso del commercio digitale Amazon punta ai supermercati fisici dopo aver già aperto negozi a tema in giro per gli Usa. Lo sostiene il Wall Street Journal citando fonti vicine all’operazione, secondo le quali le prime superfici di vendita con l’insegna del colosso fondato da Jeff Bezos, non saranno più grandi di 30mila piedi quadrati (3mila mq), pari a 1/3 dell’estensione media di un supermercato americano, e dovrebbero sorgere in Ohio e California.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Una decisione maturata a seguito della tendenza registrata negli Usa a recarsi fisicamente a fare acquisti nei centri commerciali dopo le restrizioni legate alla pandemia. All’interno dei magazzini potrebbero essere disponibili prodotti venduti in esclusiva da Amazon dall’abbigliamento all’elettronica e all’arredamento, a cui si potrebbero affiancare anche articoli di grandi marche. Sul tema comunque non ci sono ancora decisioni definitive.
Per Amazon non si tratterebbe comunque di una novità assoluta, in quanto già oggi si possono fare acquisti in negozi fisici di proprietà. Tra questi si segnalano gli ‘Amazon Books’, gli ‘Amazon 4-star’, gli ‘Amazonfresh’ e gli ‘Amazon pop up’, affiancati dalle insegne ‘Amazon go’ e ‘Amazon gogrocery’, disponibili in diversi Stati degli Usa. E’ dell’inizio del 2017 infine l’acquisizione della catena commerciale americana Whole Foods per 13,7 miliardi di dollari (11,71 mld euro).   ACQUISTA SU AMAZON

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano chiude a -1,6% ma recupera dai minimi
Tengono i titoli dell’energia,Enel +0,79% tonfo per lusso e auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 agosto 2021
17:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano, in linea con le altre piazze europee, chiude in ribasso la seduta ma recupera dai minimi. L’indice Ftse Mib oscilla sul finale e si ferma in calo dell’1,6% a 25.933 punti.
I titoli dell’energia frenano la caduta del listino: Enel ha guadagnato lo 0,79%, bene anche Italgas (+1,39%), Terna (+0,7%), Hera (+0,5%) e A2A (+0,3%).
Tonfo invece per il lusso e i titoli auto. Moncler maglia nera con un calo del 6,12%, pesanti anche Stellantis (-3,5%) e tutta la galassia con Cnh che lascia il 3,9%, Exor il 3,46% e Ferrari il 2,8 per cento. Tra i peggiori anche Eni (-2,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in calo, tra timori Fed e scadenze
Parigi -2,4%, Francoforte -1,3%, Londra -1,6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
17:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Fed spaventa le piazze finanziarie, poi si somma un aspetto tecnico dei mercati, le scadenze delle obbligazioni previste per venerdì e la volatilità cresce, gli indici oscillano. La chiusura non è più sui minimi ma il bilancio è comunque in rosso.
Parigi maglia nera (-2,4%) trascinata sul fondo dai titoli del lusso, Francoforte ha perso l’1,35%, Madrid ha contenuto le perdite allo 0,76%, Milano ha lasciato l’1,6%, Zurigo l’1,13% e Londra l’1,6 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Imprese: da 3/9 richieste per 1 mld incentivi su batterie
Mise, in Gazzetta decreti con risorse per aziende selezionate
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 agosto 2021
18:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal 3 settembre le imprese italiane selezionate a partecipare agli Importanti Progetti di Comune Interesse Europeo (IPCEI) su batterie potranno richiedere le agevolazioni (complessivamente 1 miliardo) per la realizzazione di progetti di investimento e attività di ricerca, sviluppo e innovazione da realizzare in Italia nell’ambito delle catene di valore strategico individuate dalla Ue. E’ quanto stabilito dai decreti del ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, pubblicati in Gazzetta ufficiale, che ripartiscono gli oltre 1,7 miliardi di risorse nel Fondo IPCEI gestito dal Mise.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal 3 settembre le imprese italiane selezionate a partecipare agli Importanti Progetti di Comune Interesse Europeo (IPCEI) su batterie potranno richiedere le agevolazioni (complessivamente 1 miliardo) per la realizzazione di progetti di investimento e attività di ricerca, sviluppo e innovazione da realizzare in Italia nell’ambito delle catene di valore strategico individuate dalla Ue. E’ quanto stabilito dai decreti del ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, pubblicati in Gazzetta ufficiale, che ripartiscono gli oltre 1,7 miliardi di risorse nel Fondo IPCEI gestito dal Mise.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New York a 63,74 dollari
Quotazione arretra del 2,6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 agosto 2021
21:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per il petrolio a New York scambiato a 63,74 dollari al barile (-2,63%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in lieve ribasso (-0,12%)
Attesa decisione costo del denaro in Cina
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
20 agosto 2021
02:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo apre l’ultima seduta della settimana in leggero calo, dopo la chiusura mista degli indici azionari Usa e in attesa della decisione sul costo del denaro da parte delle autorità monetarie in Cina. Il Nikkei segna una variazione appena negativa dello 0,12% a quota 27,247,35, con una perdita di 33 punti.
Sul fronte valutario lo yen torna a guadagnare terreno sul dollaro a 109,80 e sull’euro a 128,20.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in lieve recupero, Wti a 63,98 dollari (+0,46%)
Brent a 66,64 dollari (+0,29%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
08:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in lieve recupero sui mercati dopo i cali di ieri legati ai timori nati dalle indicazioni della Fed che si prepara al ritiro del suo maxi programma di acquisto titoli. Il Wti viene scambiato a 63,98 dollari al barile (+0,46%), il Brent a 66,64 dollari (+0,29%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve crescita a 1.786,92 dollari
Quotazione avanza dello 0,37%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
08:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in lieve crescita: è trattato a 1.786,92 dollari l’oncia in rialzo dello +0,37%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread: Btp-Bund a 104,3 punti in avvio
Rendimento allo 0,549%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
08:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lieve calo per lo spread Btp-Bund che in avvio di giornata segna quota 104,3 punti rispetto ai 106 toccati ieri. Il rendimento è allo 0,549%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche: Fabi, commissioni 2020 superano ricavi da prestiti
Storico sorpasso prodotti finanziari su attività di credito
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
08:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da istituti di credito a botteghe finanziarie. E’ l’evoluzione delle banche italiane secondo la Fabi, che ha analizzato i ricavi complessivi nel 2020.
Su 78,1 miliardi di euro registrati, si legge in uno studio della Federazione, oltre la metà, cioè 39,4 miliardi, arriva da commissioni su prodotti finanziari, mentre il credito garantisce ricavi per 38,7 miliardi. “La distanza tra le percentuali, 50,5% contro 49,5% – sottolinea il sindacato – sembra irrilevante, ma in realtà si tratta di un ‘sorpasso’ storicamente importante che si riflette anche sulla clientela”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro: apertura stabile a 1,1686 dollari (+0,09%)
Dollaro-yen a quota 109,7 yen (-0,04%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
08:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura stabile per la moneta unica trattata a 1,1686 dollari (+0,09%). Stabile anche il dollaro a quota 109,7 yen (-0,04%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche: Fabi, commissioni 2020 superano ricavi da prestiti
Storico sorpasso prodotti finanziari su attività di credito
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
08:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da istituti di credito a botteghe finanziarie. E’ l’evoluzione delle banche italiane secondo la Fabi, che ha analizzato i ricavi complessivi nel 2020.
Su 78,1 miliardi di euro registrati, si legge in uno studio della Federazione, oltre la metà, cioè 39,4 miliardi, arriva da commissioni su prodotti finanziari, mentre il credito garantisce ricavi per 38,7 miliardi. “La distanza tra le percentuali, 50,5% contro 49,5% – sottolinea il sindacato – sembra irrilevante, ma in realtà si tratta di un ‘sorpasso’ storicamente importante che si riflette anche sulla clientela”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse Asia pesanti con variante Delta e stretta in Cina
Tokyo ha perso l’1%, male Hong Kong e i listini cinesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
08:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuova seduta difficile per le Borse asiatiche, che scontano i timori per gli impatti sull’economia della diffusione della variante Delta e la stretta regolatoria in Cina, a cui si aggiungono i malumori per la prossima riduzione degli aiuti da parte della Fed. I listini sono tutti in rosso, con quelli cinesi in affanno, mentre restano deboli anche i future su Wall Street e sull’Europa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo ha chiuso in calo dell’1%, Seul arretra dell’1,2%, Hong Kong dell’1,8%, Shenzhen e Shanghai del 1,5% mentre Sydney ha contenuto il calo allo 0,05%.
Sui mercati si stabilizza invece la situazione delle materie prime, oggetto di forti cali che segnalano le preoccupazioni per una frenata dell’economia legata alla variante Delta, mentre il petrolio segna piccoli rialzi, con il wti che avanza dello 0,6%, poco sopra i 64 dollari al barile, e il brent che guadagna lo 0,5%, a 67,8 dollari. Poco mosso l’oro (-0,1%), a quota 1.787 dollari l’oncia.
I listini di Hong Kong e cinesi scontano il giro di vite di Pechino sull’industria privata, che ha visto l’ultimo capitolo nell’introduzione di regole più severe nell’utilizzo dei dati degli utenti da parte delle big tech, spingendo Alibaba (-6,8%) a toccare un nuovo minimo.
La variante Delta sta alimentando dubbi sulla possibilità di raggiungere l’immunità di gregge mentre l’economia cinese mostra segnali di rallentamento e la Fed si prepara a riporre nel cassetto il suo qe. La nuova Zelanda e Sydney hanno esteso i rispettivi lockdown, le interruzioni lungo la supply chain, in particolare di microchip e altri componenti, sta rallentando le attività dell’industria, con effetti sui grandi gruppi automobilistici, mentre cresce il numero delle società, come Apple, che rinviano il ritorno negli uffici.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse Asia pesanti con variante Delta e stretta in Cina
Tokyo ha perso l’1%, male Hong Kong e i listini cinesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
08:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuova seduta difficile per le Borse asiatiche, che scontano i timori per gli impatti sull’economia della diffusione della variante Delta e la stretta regolatoria in Cina, a cui si aggiungono i malumori per la prossima riduzione degli aiuti da parte della Fed. I listini sono tutti in rosso, con quelli cinesi in affanno, mentre restano deboli anche i future su Wall Street e sull’Europa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo ha chiuso in calo dell’1%, Seul arretra dell’1,2%, Hong Kong dell’1,8%, Shenzhen e Shanghai del 1,5% mentre Sydney ha contenuto il calo allo 0,05%.
Sui mercati si stabilizza invece la situazione delle materie prime, oggetto di forti cali che segnalano le preoccupazioni per una frenata dell’economia legata alla variante Delta, mentre il petrolio segna piccoli rialzi, con il wti che avanza dello 0,6%, poco sopra i 64 dollari al barile, e il brent che guadagna lo 0,5%, a 67,8 dollari. Poco mosso l’oro (-0,1%), a quota 1.787 dollari l’oncia.
I listini di Hong Kong e cinesi scontano il giro di vite di Pechino sull’industria privata, che ha visto l’ultimo capitolo nell’introduzione di regole più severe nell’utilizzo dei dati degli utenti da parte delle big tech, spingendo Alibaba (-6,8%) a toccare un nuovo minimo.
La variante Delta sta alimentando dubbi sulla possibilità di raggiungere l’immunità di gregge mentre l’economia cinese mostra segnali di rallentamento e la Fed si prepara a riporre nel cassetto il suo qe. La nuova Zelanda e Sydney hanno esteso i rispettivi lockdown, le interruzioni lungo la supply chain, in particolare di microchip e altri componenti, sta rallentando le attività dell’industria, con effetti sui grandi gruppi automobilistici, mentre cresce il numero delle società, come Apple, che rinviano il ritorno negli uffici.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo (-0,09%)
Indice Ftse Mib scende a 25.906 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 agosto 2021
09:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta fiacco per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni in flessione dello 0,09% a 25.906 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre fiacca, Francoforte -0,2%
Londra avanza dello 0,2%, Parigi poco mossa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
09:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fiacche le Borse europee, che stentano a riprendersi dai recenti cali innescati dai timori per l’impatto della variante Delta sull’economia e dal malumore per la prossima riduzione degli acquisti di asset da parte della Fed. A Francoforte l’indice Dax cede lo 0,2% a 15.734 punti, a Parigi il Cac 40 arretra dello 0,04% a 6.602 punti mentre a Londra il Ftse 100.avanza dello 0,2 a 7.073 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano cede lo 0,4% con Campari, Stellantis e Moncler
Tengono Intesa ed Enel, fiacche Mps e Unicredit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
09:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli effetti della variante Delta sulla ripresa economica e sui consumi e l’annunciata uscita della Fed dal Qe continuano a pesare su Piazza Affari che non riesce a riprendersi dai cali che l’hanno fatta ripiegare dai massimi dal 2008 toccati di recente. Il Ftse Mib arretra dello 0,4% appesantito da Campari (-1,4%), che sconta le preoccupazioni per nuove restrizioni legate al Covid, Nexi (-1,05%) e Moncler (-1,4%), che continua a pagare, al pari degli altri titoli del lusso, la decisione di Pechino di aumentare la tasse sui ricchi.
Deboli anche Stellantis e Cnh (-1,1%), alle prese con i rallentamenti alla produzione legati dalla carenza di chip e componenti, seguite da Atlantia e Mediolanum (-1%).
Limitano i cali i bancari, con Intesa unico segno positivo del Ftse Mib (+0,2%) assieme ad Enel (+0,2%). Fiacche Mps (-0,2%) e Unicredit (-0,2%) mentre prosegue la due diligence a Siena e si parla di un aumento fino a 3 miliardi di euro per Rocca Salimbeni. Fuori dal Ftse Mib arranca anche Ferragamo (-1,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Confartigianato:’Allarme debiti P.a, 4 miliardi in più nel 2020′
Calabria maglia nera. Granelli, soluzione è semplice. compensare
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
10:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un rapporto di Confartigianato “lancia l’allarme sul peggioramento della situazione dei debiti commerciali della P.a. verso i fornitori privati: nel 2020 sono lievitati complessivamente a 58 miliardi, con un aumento di 4 miliardi rispetto al 2019”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 60% dei Comuni – emerge dal rapporto – “non rispetta il termine di legge di 30 giorni per pagare le aziende fornitrici. Addirittura il 24,1% delle amministrazioni comunali, soprattutto nel Sud, impiega ben oltre due mesi”.
Per il presidente di Confartigianato Marco Granelli “per rispettare il diritto delle imprese ad essere pagate dalla Pa in tempi certi, c’è una soluzione semplice che Confartigianato indica da sempre: applicare la compensazione diretta e universale tra i debiti e i crediti degli imprenditori verso la pubblica amministrazione”. In tanto è un fardello che frena le imprese: “I ritardi nei tempi di incasso delle fatture – avverte Granelli – peggiorano le condizioni dei piccoli imprenditori già colpiti dalla crisi pandemica. In attesa di essere pagati, sono costretti a rivolgersi alle banche per ottenere la liquidità necessaria a mandare avanti l’azienda”.
Il rapporto evidenzia che “i peggiori pagatori si concentrano nel Mezzogiorno dove il 44% delle amministrazioni comunali paga oltre i 60 giorni. Maglia nera alla Calabria, con il maggior numero di comuni, pari al 67,1% del totale della regione, che salda le fatture dopo due mesi. Seguono la Sicilia (60,4% dei comuni), il Molise (52,9%), la Campania (51,6%) e il Lazio (51,6%). La classifica provinciale vede la maggiore presenza di comuni ‘morosi’ a Reggio Calabria (il 76% paga oltre i 60 giorni). Seguono Messina (75,9%), Ragusa (75%), Crotone (74,1%), Vibo Valentia (68%)”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un rapporto di Confartigianato “lancia l’allarme sul peggioramento della situazione dei debiti commerciali della P.a. verso i fornitori privati: nel 2020 sono lievitati complessivamente a 58 miliardi, con un aumento di 4 miliardi rispetto al 2019”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 60% dei Comuni – emerge dal rapporto – “non rispetta il termine di legge di 30 giorni per pagare le aziende fornitrici. Addirittura il 24,1% delle amministrazioni comunali, soprattutto nel Sud, impiega ben oltre due mesi”.
Per il presidente di Confartigianato Marco Granelli “per rispettare il diritto delle imprese ad essere pagate dalla Pa in tempi certi, c’è una soluzione semplice che Confartigianato indica da sempre: applicare la compensazione diretta e universale tra i debiti e i crediti degli imprenditori verso la pubblica amministrazione”. In tanto è un fardello che frena le imprese: “I ritardi nei tempi di incasso delle fatture – avverte Granelli – peggiorano le condizioni dei piccoli imprenditori già colpiti dalla crisi pandemica. In attesa di essere pagati, sono costretti a rivolgersi alle banche per ottenere la liquidità necessaria a mandare avanti l’azienda”.
Il rapporto evidenzia che “i peggiori pagatori si concentrano nel Mezzogiorno dove il 44% delle amministrazioni comunali paga oltre i 60 giorni. Maglia nera alla Calabria, con il maggior numero di comuni, pari al 67,1% del totale della regione, che salda le fatture dopo due mesi. Seguono la Sicilia (60,4% dei comuni), il Molise (52,9%), la Campania (51,6%) e il Lazio (51,6%). La classifica provinciale vede la maggiore presenza di comuni ‘morosi’ a Reggio Calabria (il 76% paga oltre i 60 giorni). Seguono Messina (75,9%), Ragusa (75%), Crotone (74,1%), Vibo Valentia (68%)”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Valanga di scadenze fiscali, dal 20 agosto 160 obblighi
Postal (commercialisti), adempimenti aumentano, serve gradualità
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
17:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un’estate “caldissima”, non soltanto meteorologicamente, ma anche per la mole di adempimenti fiscali che grava sui contribuenti (e sui professionisti che li assistono) dal 20 agosto. E, accanto alle scadenze “ordinarie” (come l’Esterometro, che prevede la comunicazione dei dati delle fatture emesse, o ricevute da chi risiede fuori dal territorio italiano, nonché l’istanza di rimborso/compensazione dei crediti Iva per il secondo trimestre dell’anno), sullo ‘scenario’ tributario si sono affacciate delle novità, una su tutte la necessità di inviare all’Agenzia delle Entrate i dati concernenti le vendite di beni (soggetti ad Iva) a distanza, tramite piattaforme digitali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A lanciare l’allarme il sindacato dei giovani dottori commercialisti (Ungdcec), che mette in luce come entro fine agosto “ci troveremo ad affrontare ben 163 adempimenti fiscali”, circostanza che, a giudizio del presidente Matteo De Lise, “dimostra come, nella prossima riforma del fisco”, occorra procedere ad una revisione anche del calendario delle scadenze. Il quadro è “già sconvolto dai provvedimenti emergenziali” adottati per contrastare gli effetti della pandemia, eppure gli obblighi “continuano ad aumentare”, dichiara il consigliere nazionale dei commercialisti Maurizio Postal, convinto che il concetto di “gradualità” sia “fondamentale”, sia per l’Amministrazione finanziaria, sia per il contribuente.
Tra gli appuntamenti fissati per oggi c’è il versamento periodico sulle accise, l’imposta sulle assicurazioni, la liquidazione ed il versamento dell’Iva mensile di luglio 2021 e del secondo trimestre 2021, ma anche il pagamento delle ritenute operate a luglio relative ai redditi da lavoro dipendente (ed assimilati), senza dimenticare le addizionali comunali, provinciali e regionali all’Irpef dei lavoratori dipendenti, e la contribuzione previdenziale Inps (commercianti-artigiani, dipendenti ed iscritti alla Gestione separata). Il 15 settembre è il giorno in cui è stata fissata dal decreto Sostegni-bis la proroga delle imposte sui redditi, saldo e primo acconto per diverse categorie di soggetti (persone fisiche, società di persone e di capitali). A non essere, invece, slittato, ricorda Postal, è il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi per chi intende avvalersi del contributo a fondo perduto “perequativo”: la data stabilita è il 10 settembre, i commercialisti hanno invocato in più occasioni il rinvio al 31 ottobre per le “notevoli complessità” dell’obbligo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: variante Delta e Fed pesano su Europa e future Usa
Male auto con carenza di chip, deboli i trasporti. Spread a 105
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
10:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuova seduta in calo sulle Borse europee, che rafforza la prospettiva di una correzione generata dai timori per gli effetti della variante Delta sull’economia, dal rallentamento visto in Cina e dalla delusione per l’annunciato ritiro degli aiuti da parte della Fed. Francoforte cede lo 0,5%, Parigi e Milano lo 0,4%, Londra lo 0,2% mentre a New York i future accentuano i cali con l’S&P 500 e il Dow Jones in calo dello 0,4%.
Le Borse asiatiche hanno chiuso in forte calo, con in testa Hong Kong (-1,8%).
A livello settoriale restano deboli le auto (-1,1% l’indice Stoxx di settore), con in testa Renault (-2,1%) e Bmw (-1,8%), che scontano gli effetti sulla produzione legati alla carenza di chip e componenti e i titoli dei trasporti (-1%), con Lufthansa (-2,3%) e Easyjet (-1%). Le materie stentano a riprendersi dopo i forti cali di ieri, con oro e argento in lieve ribasso e il petrolio che si muove attorno alla parità.
A Piazza Affari soffrono Moncler (-1,8%), che sconta la stretta sui ricchi in Cina al pari degli altri titoli del lusso, Stellantis (-1,3%), Campari (-1,3%), Poste (-1,1%) e Pirelli (-1%). Lo spread Btp-Bund si mantiene a 105 punti base.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Volkswagen: taglia produzione Wolfsburg, mancano i microchip
Previsto un solo turno di lavoro per l’intera prossima settimana
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
12:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Volkswagen ha deciso di tagliare la produzione dell’impianto di Wolfsburg, il principale del Gruppo per mancanza di microprocessori. Lo annuncia un portavoce del Gruppo che sottolinea come “l’attuale situazione critica nella fornitura di semiconduttori continua a colpire in modo significativo la produzione di auto per tutti i costruttori”.

Per Wolfsburg è attesa la produzione solo in un turno per la prossima settimana con orario di lavoro ridotto per tutti gli altri turni della fabbrica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rame, ferro, terre rare, il tesoro afghano che fa gola
Il Paese non manca di suscitare a intervalli regolari un grande interesse di natura strategica non solo per la geografia ma anche per l’elevata presenza di minerali nel sottosuolo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
13:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Caratterizzato da un territorio arido e montuoso dominato dall’Hindu Kush, l’Afghanistan da oltre 30 anni non manca di suscitare a intervalli regolari un grande interesse di natura strategica non solo per la geografia che ne fa un crocevia tra Asia e Europa, ma anche per l’elevata presenza di minerali nel sottosuolo.
I primi a comprendere il potenziale nascosto nel sottosuolo afghano sono stati i sovietici impegnati in una complicatissima invasione terminata poi con il ritiro nel 1989. Fu però quando la CIA entrò in possesso dei dossier preparati dagli esperti di Mosca, in occasione della cacciata dei talebani per mano dell’esercito americano nel 2001, che la questione relativa alla presenza di minerali del sottosuolo afghano venne nuovamente affrontata.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il mandato di capire quanto potenziale nascosto si trovasse nelle viscere del paese venne affidato nel 2006 agli analisti dello U.S. Geological Survey, richiamati in fretta dall’Iraq dove erano impegnati nelle rilevazioni petrolifere.
Dopo una serie di ricognizioni, gli esperti stabilirono come in quello che sembrava un territorio inospitale e arido giacessero 60 milioni di tonnellate di rame, 2,2 milioni di tonnellate di minerale di ferro, 1,4 milioni di tonnellate di terre rare oltre a oro, argento, zinco, litio e mercurio. Lo studio prodotto dai geologi statunitensi tuttavia non ebbe un seguito: il minerale depositato nel sottosuolo è rimasto lì fermo, ad attendere un nuovo ‘studio di fattibilità’ che con il disordinato ritiro dell’esercito statunitense forse starà ora alla Cina redigere, tra lo scetticismo internazionale.
Il timore è infatti che la presa della Cina su materiali considerati strategici per la transizione ecologica possa farsi ancora più stretta. E’ un fatto d’altronde che sia Usa che Europa dipendano rispettivamente per l’80% e il 98% dalla Cina per la fornitura di terre rare, materiali in assenza dei quali non sarebbe possibile produrre batterie al litio, pale eoliche e pannelli solari. Le problematiche sono però più complesse.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In primo luogo occorre evidenziare come il problema delle terre rare nasca non tanto dalla loro carenza ma dal processo altamente inquinante che ha spinto negli ultimi anni l’Occidente ad esternalizzare il processo in Cina. Il paradosso della rivoluzione ‘verde’ infatti è che l’opinione pubblica, pur essendo fermamente favorevole alla transizione green non vede di buon occhio le miniere e le fonderie necessarie per attuarla. Ma ora che il consumo di energia elettrica da fonti rinnovabili è destinato ad aumentare in maniera cospicua, il focus dei policymaker, anche europei, è tornato a puntare sullo sviluppo dell’estrazione e raffinazione di metalli, come ha dimostrato la pubblicazione del “Critical Raw Materials Resilience: Charting a Path towards greater Security and Sustainability” nel settembre 2020. C’è peraltro da considerare che, anche se la Cina domina oggi la filiera dell’elettrico, non arriverà allo stesso grado di influenza geopolitica ottenuta dall’Arabia Saudita e da altri paesi del Medio Oriente con il petrolio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Limitare le spedizioni di batterie potrebbe portare a prezzi più elevati e ritardi per le nuove auto elettriche, ma non avrebbe alcun impatto sulla capacità delle persone di spostarsi oggi con i propri veicoli come accadde nel corso dell’austerity degli anni 70.
E’ pur vero però che “lo scollegamento dalla Cina – ha evidenziato il Centro per gli Studi Strategici e Nazionali – è impossibile oggi e in futuro sarà improbabile oltre che probabilmente costoso”. Nel caso delle relazioni commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina, in particolare, esiste una vulnerabilità reciproca che potrebbe spianare la strada a un potenziale accordo per proteggere determinati materiali considerati strategici. Se infatti da un lato gli Usa dipendono dalla Cina per la fornitura di terre rare, nel comparto dei semiconduttori i primi detengono una quota di mercato di quasi il 50% a livello mondiale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa giù con auto, Pechino scatena Orso a Hong Kong
In calo future Usa e petrolio con Covid e Fed. Milano -0,5%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
13:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee restano deboli a metà seduta con gli indici in calo di circa mezzo punto percentuale. Prosegue la correzione sui listini innescata dai timori dell’impatto della variante Delta sull’economia, resi più evidenti dai recenti dati macro poco incoraggianti sulla Cina, e dal disappunto per l’attesa riduzione delle misure di stimolo da parte della Fed.
TIMVISION Calcio e Sport.

TIMVISION
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
0,4%, Parigi lo 0,3% e Londra lo 0,2%. I future su New York restano in rosso (-0,4% sia l’S&P 500 che il Dow Jones) mentre la stretta regolatoria avviata dalla Cina ha causato cali consistenti in Asia, dove Hong Kong è entrata in una fase di Orso.
Sui listini europei soffrono le auto (-1,2% l’indice Stoxx di settore), con Renault in testa ai ribassi (-2,6%) e Volkswagen (-1,6%) che è stata costretta a tagliare la produzione nel suo impianto principale, a Wolfsburg, a causa della carenza di chip.
Fiacchi anche i trasporti (-0,8%), altro settore sensibile al Covid, mentre la forte richiesta di chip sostiene i produttori di semiconduttori (+0,5%).
Proseguono le vendite anche sulle materie prime con l’oro che non riesce a fungere da catalizzatore in un contesto di accresciuta avversione al rischio (-0,3%) e il petrolio che allunga la striscia di sei ribassi consecutivi: Il wti cede lo 0,8% appiattendosi attorno ai 63 dollari. A Piazza Affari Moncler guida i ribassi (-2,1%), penalizzata dalla ‘guerra’ di Pechino ai ricchi, davanti a Campari (-1,8%), Banca Mediolanum (-1,7%), Exor (-1,5%), Nexi (-1,5%) e Stellantis (-1,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bar-ristoranti a Draghi, serve green pass per stop a restrizioni
Chiudiamo stagione misure Covid, Fipe scrive a Governo e Regioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 agosto 2021
11:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Usiamo il green pass per chiudere la stagione delle misure restrittive alle imprese”. L’associazione dei pubblici esercizi Fipe-Confcommercio lo scrive, con una lettera del presidente Lino Enrico Stoppani, al premier Mario Draghi e ai ministri competenti Garavaglia, Giorgetti e Speranza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Parallelamente una lettera analoga è partita dalle associazioni territoriali all’indirizzo dei rispettivi Governatori di Regione. “Il ritorno alla stagione delle misure restrittive sulle imprese – è in sintesi la posizione della Fipe – deve essere scongiurato in ogni modo e lo strumento migliore per raggiungere il risultato è il Green pass”.
“Il ritorno alla stagione delle misure restrittive sulle imprese deve essere scongiurato in ogni modo e lo strumento migliore per raggiungere il risultato è il green pass. Perché ciò si realizzi occorre collegare l’utilizzo progressivo del green pass all’evoluzione del quadro epidemiologico prevedendo che il cambio di colore delle regioni si accompagni proprio ad un uso più estensivo del certificato. In questo modo si raggiungono tre risultati: si incentiva la campagna di vaccinazione; non si penalizza la stragrande maggioranza degli italiani che hanno scelto responsabilmente di vaccinarsi; non si ferma neppure una sola impresa”. È questa, in sintesi, la posizione di Fipe Confcommercio contenuta in nella lettera del presidente Lino Enrico Stoppani. “Serve un cambio di passo – sottolinea Stoppani – per fare in modo che la massiccia campagna vaccinale non solo prosegua speditamente ma serva proprio a coniugare la tutela della salute con la salvaguardia dell’economia. Ancora oggi, purtroppo, se peggiora il quadro sanitario si interviene con misure restrittive sulle imprese. Ora, con 36 milioni di persone vaccinate con doppia dose, è possibile cambiare approccio”. “La nostra proposta – spiega ancora il presidente di Fipe-Confcommercio – è quella di estendere progressivamente l’uso del green pass, collegando i livelli di rischio con cui si classificano le regioni all’utilizzo progressivo della certificazione verde: man mano che peggiora il quadro sanitario, si amplia la platea di attività e servizi nei quali si accede con il green pass. Ci sembra il modo migliore per incoraggiare la campagna di vaccinazione, tutelare la libertà di chi ha scelto responsabilmente di vaccinarsi e superare definitivamente la faticosissima stagione delle chiusure o limitazioni alle attività, in particolare proprio dei pubblici esercizi”. Per il presidente della Fipe “è anche una questione di equità: dopo molti mesi di sacrifici, sarebbe infatti incomprensibile ricadere nelle maglie di nuove chiusure e restrizioni per causa di chi, dopo nove mesi di campagna vaccinale, sceglie ancora oggi liberamente di non vaccinarsi, aumentando con questa scelta individuale il rischio collettivo di assumere nuovi costosissimi provvedimenti, in termini sanitari, economici e sociali”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Meeting Rimini: Enit promuove l’Italia con l’app Tua Italia
C’è anche la mostra itinerante Promuovere la Bellezza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
13:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche Enit prende parte al Meeting di Rimini 2021. Lo stand Italia proporrà percorsi tematici di promozione attraverso due momenti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

La Web App Tua Italia

è dedicata alla promozione delle destinazioni turistiche italiane: con giochi e quiz sarà possibile scoprire se si è ambasciatori dell’Italia e quanto si conosce della Penisola nonché orientare i gusti e i trend attraverso le preferenze dei viaggiatori.
Inoltre si potrà scoprire il materiale iconografico proveniente dall’archivio Enit (poster storici, immagini d’epoca). Ciascuna interazione fra l’utente e le opere presenti nella web app verrà registrata in un database che consentirà di realizzare un’indagine sui desideri dei viaggiatori così da rendere l’esperienza di viaggio in Italia sempre più performante e completa.
Inoltre la mostra itinerante Promuovere la Bellezza con 21 manifesti storici inediti che raccontano le regioni e le province autonome italiane. L’esposizione rientra tra le azioni messe in campo da Enit per valorizzare il proprio patrimonio culturale, censito e catalogato a partire dal 2019.
“E’ un laboratorio in fermento quello a cui ci chiama il momento storico, aperto a rielaborazioni della visione del turismo.
L’interesse per i viaggi guidati dall’esperienza e dalla sostenibilità è sempre in aumento. I viaggiatori si assumono maggiori responsabilità scegliendo di evitare i luoghi sovraffollati e dirigendosi verso destinazioni meno conosciute, piccole e grandi città, dove possono lasciare il segno in senso positivo” dichiara il presidente Enit Giorgio Palmucci.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa migliora con i listini Usa, Milano (-0,2%)
Carenza microchip frena produttori auto ma favorisce il settore
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
16:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Risalgono la china le principali borse europee dopo l’avvio positivo degli scambi Usa che attendono l’intervento di Robert Kaplan, presidente della Fed di Dallas. A differenza del presidente federale Jerome Powell, Kaplan è considerato come membro dei cosiddetti ‘falchi’, che spingono per interrompere gli acquisti di titoli da parte della Banca della Banca Centrale Usa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Milano (-0,2%) si dirige verso la parità insieme a Madrid (-0,07%), mentre Francoforte (+0,01%) è tecnicamente in rialzo, preceduta da Parigi (+0,21%) e Londra (+0,3%).
Prosegue il calo del greggio (Wti -0,88% a 63,13 dollari al barile) insieme ai principali metalli ad eccezione dell’acciaio (+1,57% a 5.102 dollari la tonnellata). Si confermano deboli gli automobilistici Renault (-2,49%), Bmw (-1,76%), Volkswagen (-1,73%) e Stellantis (-1,17%), alle prese con le difficoltà nelle forniture di microprocessori, che non fermano invece i titoli del settore da Nordic Semiconductor (+2,92%) a Infineon (+1,65%), Asml (+1,2%) ed Stm (+0,35%).
I timori sulla variante Delta del coronavirus penalizzano Lufthansa (-3,18%), Wizz Air (-3,29%), easyJet (-2,3%) e Air France (-2,35%), mentre limita il calo Ryanair (-0,32%).
Invertono la rotta i titoli del lusso, da Lvmh (+1,48%) a Kering (+1,35%) e Burberry (+1,9%), a differenza di Moncler (-1,24%) e Ferragamo (-1%), mentre il settore petrolifero appare poco mosso, con TotalEnergies (+0,17%) e Bp (+0,15%) in lieve rialzo, Shell invariata ed Eni (-0,32%) fiacca. Segno meno per i bancari Sabadell (-1,84%), CaixaBank (-1,05%), Commerzbank (-0,83%) e Santander (-0,73%), mentre in Piazza Affari scivola Mps (-1,28%). Giù anche Bper (-0,68%), più caute invece Unicredit e Banco Bpm (-0,25% entrambe) insieme a Intesa (-0,09%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Enac: avviato iter sanzioni per Wizzair, Volotea e EasyJet
Fan pagare ancora supplementi su posti vicino minori e disabili
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
17:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ontinuano gli accertamenti diretti dell’Enac sulle compagnie aeree per verificare se si sono adeguate alle disposizioni per garantire l’assegnazione gratuita dei posti a sedere ai minori e alle persone a mobilità ridotta vicino ai loro genitori e/o accompagnatori. Oltre alle violazioni riscontrate per Ryanair, si legge in una nota, anche Wizzair, Volotea e EasyJet, dalle prime verifiche, sono risultate inadempienti.
L’Enac ha quindi avviato il procedimento per irrogare sanzioni alle tre compagnie. Le sanzioni commisurate al grado di inadempimento, variano da un minimo di 10.000 ad un massimo di 50.000 per singola contestazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva nel finale, Milano invariata
Deboli gli automobilistici, bene i produttori di microchip
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
17:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si portano in territorio positivo le principali borse europee nel finale, con Milano che azzera il calo e appare invariata. In rialzo gli indici Usa insieme a Londra (+0,44%), Parigi (+0,33%), Francoforte (+0,2%) e Madrid (+0,14%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Previsto in serata l’intervento del presidente della Fed di Dallas Robert Kaplan, che rispetto al presidente federale Jerome Powell è considerato come un fautore del rigore monetario.
In calo i petroliferi Bp (-0,5%), Shell (-0,28%) ed Eni (-0,18%) con il greggio in ulteriore discesa (Wti -1% a 63,06 dollari al barile). Deboli gli automobilistici Renault (-2,2%), Volkswagen (-1,5%), Bmw e Stellantis (-1,1% entrambe) alle prese con le difficoltà nelle forniture di microchip, che non fermano invece i titoli del settore da Nordic Semiconductor (+3,22%) a Infineon (+2,05%), Stm (+1,14%) e Asml (+0,9%) Il diffondersi della variante Delta del coronavirus penalizza le linee aeree da Lufthansa (-2,85%) a Wizz Air (-2,8%), easyJet (-1,3%) e Air France (-2,14%). In controtendenza solo Ryanair (+0,54%). Invertono la rotta i titoli del lusso, deboli nella vigilia per la nuova austerità in Cina. Rimbalzano Lvmh (+1,66%), Hermes (+1,35%), Burberry (+1,4%) e Kering (+0,77%) , a differenza di Moncler (-1,71%) e Ferragamo (-0,3%). Invertono la rotta i bancari, con rialzi per Hsbc (+0,5%) e Lloyds (+0,33). Girano al rialzo Intesa (+0,38%) e Banco Bpm e Unicredit (+0,34% entrambe) in Piazza Affari. dove è poco mossa Bper (-0,06%) e riduce il calo Mps (-0,88%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in lieve calo, -0,04%
Indice Ftse Mib a quota 25.918 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 agosto 2021
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in lieve calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,04% a 25.918 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in rialzo, Parigi +0,31%, Londra +0,44%
In rialzo anche Francoforte (+0,25%) e Madrid (+0,18%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
17:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura positiva per le principali borse europee. Londra ha guadagnato lo 0,41% a 7.087 punti, Parigi lo 0,31% a 6.626 punti, Francoforte lo 0,25% a 15.804 punti e Madrid lo 0,18% a 8.918 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund tedeschi chiude a 104,2 punti
Rendimento annuo dei titoli decennali scende allo 0,545%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il differenziale tra Btp e Bund tedeschi ha chiuso in calo a 104,2 punti. In ribasso anche il rendimento annuo dei titoli decennali, sceso di 1,6 punti allo 0,545%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude poco mossa (-0,04%), giù Moncler e Nexi
Carenza microchip frena Stellantis, bene Stm, Mps sopra a minimi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
18:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari ha chiuso l’ultima seduta della settimana in lieve calo, vicino alla parità (Ftse Mib -0,04% a 25.918 punti). Di nuovo nella norma del mese di agosto gli scambi, per 1,7 miliardi di euro di controvalore, dopo l’eccezione della vigilia, quando si sono raggiunti i 2,6 miliardi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In linea con il livello registrato in apertura lo spread tra Btp e Bund tedeschi, che ha chiuso a 104,2 punti, con il rendimento annuo dei titoli decennali in calo di 1,6 punti base allo 0,545%.
L’indi ce milanese è migliorato nel finale, insieme agli altri listini europei sulla scia di Wall Street, dopo una giornata piuttosto debole, con l’indice in calo di oltre mezzo punto percentuale. Le vendite si sono concentrate su Moncler (-1,79%), sull’onda lunga dei timori che una nuova austerità in Cina possa penalizzare il comparto del lusso, debole ieri su tutti i listini, ma in ripresa oggi. In calo anche Nexi (-1,62%), A2a (-1,31%), Fineco (-1,26%) e Stellantis (-1,15%), che ha sofferto insieme al resto del comparto auto per la mancanza di microchip, che ha invece favorito Stm (+1,52%).
Pochi i rialzi sul listino principale, concentrati su Diasorin (+1,68%), Enel (+1%), Recordati (+0,67%) e Intesa (+0,53%). Bene anche Banco Bpm (+0,42%) e Unicredit (+0,4%), a differenza di Bper (-0,34%) ed Mps (-1,02%), che ha chiuso sopra ai minimi una seduta difficile, condizionata dai timori per un nuovo aumento di capitale, che potrebbe raggiungere quota 3 miliardi, in vista dell’integrazione con Unicredit.
Difficoltà anche per Prysmian (-1,13%), Leonardo (-0,98%), Campari (-0,94%), Tenaris (-1,46%) e Pirelli (-1,34%).
L’ennesimo calo del greggio (Wti -1,32% a 62,85 dollari al barile) ha frenato solo parzialmente Eni (-0,14%), più debole invece Saipem (-0,88%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavoro: Orlando, lavoriamo molto su causali ammortizzatori
Transizioni incruente se accompagnate. Altrimenti morti e feriti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 agosto 2021
20:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi dobbiamo guardare agli ammortizzatori sociali con un’ottica nuova, come uno strumento per aiutare le imprese. Le transizioni saranno incruente se saranno accompagnate.
Gli ammortizzatori non devono essere più guardati come un momento di fermo in cui il lavoratore aspetta che passi la crisi; questo tempo deve essere utilizzato per fare formazione. Per questo stiamo lavorando molto sulle causali”.
Così il ministro del Lavoro Orlando al Meeting. “Se ripensati in modo intelligente possono essere una parte delle politiche attive. Perché altrimenti di questi tempi rischiamo di avere morti e feriti per transizioni non sono regolate”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New York a 62,25 dollari
Quotazioni in calo del 2,26%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
20 agosto 2021
20:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per il petrolio a New York scambiato a 62,25 dollari al barile (-2,26%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mps: nessuna iniziativa per aumento capitale da 3 miliardi
‘Prosegue due diligence da parte di Unicredit’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 agosto 2021
08:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Con riferimento a notizie di stampa che riferiscono di un potenziale aumento di capitale di Banca Monte dei Paschi di Siena dell’importo di 3 miliardi, la banca, su richiesta della Consob, precisa che si tratta di indiscrezioni che non trovano alcun riscontro in iniziative attivate”. Lo afferma Mps in una nota.

La banca “segnala che stanno, invece, proseguendo le attività di due diligence da parte di UniCredit, in coerenza con il comunicato stampa da quest’ultima diffuso in data 29 luglio”, conclude Mps.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cgia, esaurita azione Governo sostegno al credito
Su garanzie per 197,6 mld, prestiti banche aumentano di 37,1 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MESTRE (VENEZIA)
21 agosto 2021
10:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’azione di sostegno del governo alle imprese in materia di credito per fronteggiare la crisi da Covid-19 si è esaurita. Lo sostiene l’Ufficio studi della Cgia di Mestre, analizzando l’andamento negli ultimi mesi degli impieghi bancari alle imprese.

Lo stock delle misure governative – sottolinea l’associazione artigiana – ha cominciato a crescere da febbraio 2020 raggiungendo il picco massimo a novembre 2020, per poi iniziare una lenta discesa fino allo scorso maggio, quando ha raggiunto 748,7 miliardi.
Lo stock complessivo dei prestiti bancari erogati alle imprese per fronteggiare la crisi economica è aumentato di 37,1 miliardi, mentre i prestiti garantiti messi in campo dal secondo Governo Conte sono stati 197,6 miliardi, garanzie pubbliche proseguite con l’esecutivo Draghi che però non sono riuscite ad intaccare la cronica mancanza di liquidità, in particolar modo delle Pmi, ma sono state di sostegno a banche e aziende che avevano già ottenuto prestiti prima del Covid.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Ubs taglia giudizio Italia, ultima per utili società
Anche Francia ‘bocciata’. Ok Germania, Gran Bretagna e Norvegia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 agosto 2021
10:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ubs ‘taglia’ il suo giudizio sul mercato azionario italiano, peggiorando il rating da ‘Neutral’ a ‘Underweight’, mettendo l’Italia all’ultimo posto per slancio degli utili tra i 12 Paesi europei che gli analisti della banca svizzera tengono sotto osservazione. In particolare, Piazza Affari non sarebbe più “a buon mercato, con un corretto rapporto tra prezzi e utili” delle società.

E’ quanto contenuto nel report ‘European Equity Strategy’ di Ubs, nel quale viene migliorato il giudizio su Germania, Gran Bretagna e Norvegia, peggiorando invece quello su Francia, Italia, Danimarca e Belgio.
Nel dettaglio, gli analisti della banca svizzera vedono il mercato azionario tedesco più pronto ad adattarsi “al probabile scenario macro di rendimenti obbligazionari in graduale aumento alla fine dell’anno, collocandosi al primo posto dei principali mercati per slancio degli utili e al terzo per le valutazioni dei titoli più convenienti”, spiega il report di Ubs.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Imprese: 87 crisi, da luglio evitati 1.500 licenziamenti
Dati Mise, salvati con cassa e prospettive reindustrializzazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 agosto 2021
13:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non solo chiusure e lavoratori lasciati senza lavoro: grazie alla cassa integrazione e alle prospettive di reindustrializzazione, dal primo luglio sono stati evitati licenziamenti per circa 1.500 lavoratori. E’ quanto emerge dai dati sui tavoli di crisi al Mise.
Si tratta dei dipendenti delle società Elica, ex Embraco, Riese e IndelFab, crisi per le quali negli ultimi mesi sono stati aperti percorsi per la ricerca di soluzioni utili alla chiusura delle vertenze. I tavoli al Mise attualmente sono 87 (di cui 57 tavoli aperti e 30 di monitoriaggio), numeri che negli ultimi anni si sono fortemente ridotti (erano 150 nel dicembre 2019).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bonomi, molto preoccupato per l’autunno. E attacca i sindacati e Orlando
Il presidente di Confindustria: ‘I sindacati hanno fatto un grande errore’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 agosto 2021
18:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono molto preoccupato. Temo che in autunno l’azione del governo venga fermata e non ce lo possiamo permettere”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo dice il presidente di Confindustria Carlo Bonomi al Meeting di Cl. “Abbiamo davanti due passaggi importanti: le amministrative in grandi città e dal 3 agosto il semestre bianco. I distinguo dei partiti sono già iniziati. Sono molto preoccupato che l’azione del governo sulle riforme sia rallentata da una maggioranza eterogenea”, conclude.
“Noi – spiega Bonomi – abbiamo riforme importantissime da fare. Non dico che è l’ultima spiaggia, ma abbiamo oggi un’occasione storica se vogliamo creare uno Stato moderno, efficiente e inclusivo”.
Rilevando che Confindustria “non dà mai giudizi al governo ma ai singoli provvedimenti”, Bonomi aggiunge: “A Draghi riconosco di aver accelerato una campagna vaccinale fondamentale. Ora porti avanti le riforme. Su questo i corpi intermedi hanno un valore fondamentale”.
“Sono rimasto colpito di fronte alla possibilità di sedersi a un tavolo e dare una via al Paese” e non averlo fatto, alla possibilità di “rispondere alle due grandi incognite: la salute e le riforme. Abbiamo fallito e mi ci metto anche io anche ma i sindacati hanno fatto un grande errore. Potevamo costruire quello che i nostri padri hanno fatto con la polio, non abbiamo tempo da perdere”, ha aggiunto Bonomi.
“Sul tema della legge” sulla vaccinazione obbligatoria, ha aggiunto, “è troppo facile rimandare la lattina alla politica. C’è una differenza di posizione tra i partiti che difficilmente potrà farci arrivare a una legge. Ma possiamo sederci a un tavolo oggi stesso ed aggiornare i protocolli di sicurezza. Io sono pronto anche oggi se i sindacati si vogliono sedere a un tavolo. Siamo una comunità”.
Bonomi ha attaccato anche il  ministro Orlando e il sottosegretario Todde che “pensano di colpire con un dl le imprese sull’onda dell’emotività di due o tre casi che hanno ben altra origine e su cui dobbiamo intervenire”.
“Dobbiamo pagare di più e meglio giovani e donne – ha affermato -. E’ un processo culturale che dobbiamo portare avanti per costruire l’idea di comunità larga ed inclusiva”.
“Nonostante i numeri dicano che non c’è stato un picco” nelle morti sul lavoro, “anche un solo morto non possiamo accettarlo. Si possono istituire in ogni azienda delle commissioni paritetiche sui temi della sicurezza”, ha detto ancora  il presidente di Confindustria.  “Io – spiega – devo sapere ex ante se un sistema di sicurezza su un macchinario è stato disattivato. Sono pronto domani mattina a firmare sulla partecipazione dei dipendenti alla sicurezza. La mia responsabilità rispetto al Paese viene prima di qualsiasi altra cosa”, conclude.
Nel Paese il “primo collo di bottiglia è la scuola. Dobbiamo far ripartire la scuola a settembre ma siamo al punto dell’anno scorso, non abbiamo fatto nulla e i sindacati” anche sul versante scolastico, “dicono no al Green pass”, ha sottolineato Bonomi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono rimasto colpito di fronte alla possibilità di sedersi a un tavolo e dare una via al Paese” e non averlo fatto, alla possibilità di “rispondere alle due grandi incognite: la salute e le riforme. Abbiamo fallito e mi ci metto anche io anche ma i sindacati hanno fatto un grande errore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Potevamo costruire quello che i nostri padri hanno fatto con la polio, non abbiamo tempo da perdere”. Lo ha detto il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, intervenendo ad un convegno al Meeting di Cl in corso a Rimini.
“Sono molto preoccupato. Temo che in autunno l’azione del governo venga fermata e non ce lo possiamo permettere – ha affermato Bonomi – abbiamo davanti due passaggi importanti: le amministrative in grandi città e dal 3 agosto il semestre bianco. I distinguo dei partiti sono già iniziati. Sono molto preoccupato che l’azione del governo sulle riforme sia rallentata da una maggioranza eterogenea”.
Poi sulla sicurezza sul lavoro: “Nonostante i numeri dicano che non c’è stato un picco” nelle morti sul lavoro, “anche un solo morto non possiamo accettarlo. Si possono istituire in ogni azienda delle commissioni paritetiche sui temi della sicurezza.
Io – spiega – devo sapere ex ante se un sistema di sicurezza su un macchinario è stato disattivato. Sono pronto domani mattina a firmare sulla partecipazione dei dipendenti alla sicurezza”.
Inoltre sul Green pass: “Non abbiamo tempo da perdere, non possiamo aspettare la legge. Abbiamo fatto l’accordo sul protocollo della sicurezza nel momento più difficile del Paese, modifichiamo il protocollo e facciamo subito l’introduzione”.

Economia tutte le notizie in tempo reale Tutte le notizie del Mondo Economico sempre aggiornate! DA LEGGERE!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 59 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:52 DI MERCOLEDÌ 11 AGOSTO 2021

ALLE 00:30 DI LUNEDÌ 16 AGOSTO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: tokyo apre in rialzo (+0,54%)
Nikkei torna sopra quota 28.000, in rialzo su trimestrali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
11 agosto 2021
01:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo gli scambi col segno più, malgrado la chiusura mista degli indici azionari Usa, proseguendo la stagione delle trimestrali societarie in Giappone, con risultati in gran parte superiori alle aspettative. in apertura il Nikkei avanza dello 0,54% a quota 28.037,70, e un guadagno di 149 punti.
Sul fronte valutario lo yen si mantiene poco variato sul dollaro a 110,60, ea 129,60 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: poco mosso, Wti a 68,27 dollari al barile
Brent poco sopra 70 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
08:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio poco mosse in avvio di giornata con il greggio Wti che passa di mano a 68,27 dollari al barile, non distante dai valori di ieri sera a New York ( 68,94 dollari). Nel Rialzo il Brent a 70,67 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: poco mosso a 1,732 dollari l’oncia
Sui mercati asiatici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE Quotazioni
dell’oro poco mosse in avvio di giornata. Il lingotto con consegna a 1.732 dollari l’oncia con una passazionale immediata frazionale dello 0,18%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia chiude contrastata, attesa per inflazione Usa
Sale Tokyo (+0,6%), piatta Shanghai. Yen poco mosso sul dollaro

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021 08:28 ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono contrastate con gli investitori che attendono i dati sull’inflazione negli Stati Uniti. I mercati guardano con apprensione alla recrudescenza dei contagi della variante delta del coronavirus mentre continua il dibattito sui futuri muschi delle banche centrali sul fronte del fronte all’economia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inrialzo Tokyo (+0,65%), con l’ottimismo sulla stagione delle trimestrali societarie in Giappone, Con risultati che si sono rivelati migliori delle aspettative. Lo yen è poco variato sul dollaro, a un valore di 110,60, a 129,60 sull’euro. Ancora in corso rialzo Hong Kong e Shenzhen (+0,1%), Shanghai piatta (+0,03%), in calo Seul (-0,7%) e Mumbai (-0,5%) .
Significativi i dati macroeconomici in arrivo nel corso della giornata. Prevista l’inflazione in Germania, Italia e Stati Uniti. Dagli Stati Uniti attese anche le scorte di petrolio settimanali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund tedeschi apre stabile a 101 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,55%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

11 agosto 2021 08:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 101 punti base, rispetto alla chiusura di ieri.
Lo 0,55% è quello italiano.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,26%) Il primo indice Ftse Mib a 26.268 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO

11 agosto 2021 09:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in rialzo.
Il primo indice Ftse Mib guadagna lo 0,26% a 26.268 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in rialzo, fari puntati sugli Stati Uniti
Parigi (+0,29%), Francoforte (+0,14%), Londra (+0,13%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
09:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aperte in rialzo dopo l’approvazione da parte del Senato Usa del maxi pianoforte per le infrastrutture da 1.200 miliardi di dollari. Fari puntati sullo andamento dell’offerta pubblica in cui i dati arrivanoranno.
Resta alta l’attenzione degli investitori sui contagi della variante Delta del coronavirus e i suoi effetti sulla ripresa economica. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve calo a 1,1710 a Londra.
Avvio di seduta in rialzo per Parigi (+0,29%), Francoforte (+0,14%), Londra (+0,13%), Madrid (+0,19%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in rialzo con le banche, bene Buzzi e Webuild
Positiva la farmaceutica. Spread Btp-Bund stabile a 101 punti
ECONOMIA Tutte le notizie
11 agosto 2021
09:33
ECONOMIA Tutte le notizie
La Borsa di Milano (+ 0,25%) è un costo, la Seduta in rialzo, in linea con Gli Altri listini Europei. Piazza Affari è sostenuta dal andamento delle banche.

Sugli scudi Buzzi (+1,7%) e Webuild (+2,2%), con gli investitori che guardano alle prospettive future dopo l’approvazione da parte del Senato del maxi piano per le infrastrutture negli Usa.
Lo spread tra Btp e Bund prosegue stabile a 101 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,55%.
Tra le banche si mettono in mostra Banco Bpm, Carige e Unicredit (+0,7%) e Bper (+0,6%). Bene anche Intesa (+0,2%). In controtendenza Mps (-0,5%), alle prese con le trattative con Unicredit.
Seduta in positivo per la farmaceutica con Recordati (+1,3%) e Diasorin (+1,2%). Debole l’automotive dove sono in calo Pirelli (-0,6%), Cnh (-0,3%), Stellantis (-0,2%) mentre è piatta Brembo (+0,08%). Contrastati i titoli legati al petrolio dove è in calo Tenaris (-0,4%), piatta Saipem e in lieve rialzo Eni (+0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covip: 8,6 mln iscritti a forme pensionistiche complementari
Nel primo semestre +1,5% delle posizioni, sono 9,48 milioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
10:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Alla fine del primo semestre del 2021 le posizioni in essere presso le forme pensionistiche complementari sono 9,480 milioni; la crescita rispetto alla fine del 2020 è pari a 138.000 unità (1,5%)”. Lo rileva la Covip calcolando che il totale degli iscritti “può essere stimato in 8.565 milioni”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A giugno 2021 “le risorse destinate alle prestazioni sono 205,5 miliardi di euro, circa 7,6 miliardi in più rispetto alla fine del 2020”. Nel semestre “le forme pensionistiche di nuova istituzione hanno incassato 5,9 miliardi di euro di contributi.
Rispetto al segnato corrispondente periodo del 2020, dalla diffusione dell’emergenza epidemiologica, i flussi contributivi aumentano di circa 475 milioni di euro, pari all’8 Il deciso recupero si riscontra in tutte le forme pensionistiche, con variazioni tendenziali che vanno dal 6,5% dei fondi negoziali, al 10% dei pip fino al 13,2% dei fondi aperti”.
“Al netto dei costi di gestione e della fiscalità, i rendimenti si sono attestati, rispettivamente, al 2,7 e al 3,9 per cento per fondi negoziali e fondi aperti; nei pip di ramo III essi sono stati pari al 6,6 per cento. Per gestioni separate di ramo I, che contabilizzano le attività a costo storico e non a valori di mercato ei cui rendimenti in larga parte dalle cedole incassate sui titoli titoli, il risultato è stato pari allo 0,7%”. Se si guarda al periodo da inizio 2011 a fine giugno 2021 “il rendimento medio annuo composto è stato pari al 3,7% per i fondi negoziali, al 3,9 per i fondi aperti, al 3,8 per i pip di ramo III e al 2,3 per cento per le gestioni di ramo I; nello stesso periodo, la rivalutazione del Tfr è risultata pari all’1,9% annuo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva, Francoforte piatta con inflazione
Turismo in rosso con variante delta. Poco mosso euro su Dollaro
ECONOMIA Tutte le notizie
11 agosto 2021
10:29
ECONOMIA Tutte le notizie
Le Borse Europee proseguono all’insegna dell’ottimismo in vista dell’arrivo dei Dati sull’inflazione NEGLI STATI UNITI. I mercati accolgono positivamente l’approvazione in Senato del maxi piano per le infrastrutture negli Usa mentre imperversano i contagi della variante delta del coronavirus e la Fed discute sui tempi del sostegno all’economia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,1%. A rialzo Londra (+0,3%), Parigi (+0,1%), Madrid (+0,3%). Piatta Francoforte dopo i dati sull’annuncio che registrano un rialzo a luglio.
I listini del Vecchio continente sono sostenuti dalla farmaceutica (+0,4%), l’energia (+0,4%), con il petrolio che si attesta a 68,45 dollari al barile e il Brent a 70,82 dollari .
La nuova ondata di contagi nel pieno della stagione estiva spaventa il turismo (-1,2%) mentre le compagnie aeree (+0,07%) proseguono deboli con Ryanair (-0,3%), Wizz Air (-0,6 %), Lufthansa (+0,4%) e easyJet (+0,02%).
Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è poco mosso a 1,1718 a Londra. In ordine sparso le materie prime dove l’oro si attesta a 1.738 dollari l’oncia. L’argento cede lo 0,2% e il rame lo 0,4%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi: Istat rive al rialzo, aumentode luglio
beni energetici +1,9% . ‘Carrello spesa’ resta invariato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
10:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di luglio l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,5% su base mensile e dell’1,9% su base annua (dal +1,3% del mese precedente). Lo comunica l’Istat, che rivede al rialzo la stima preliminare, che era del +1,8%.

“La forte accelerazione dell’inflazione a luglio è di nuovo dovuto ai prezzi dei Beni energetici, in particolare di quelli regolamentati, che registrano così la crescita più alta dal 1996, ossia da quando è disponibile la serie storica degli indici prezzi al consumo di questo aggregato (il valore più alto fu pari +16,2% a dicembre 2008)”, spiega l’Istat.
L’ è pari di acquisita per il 2021 a +1,6% per l’indice generale ea0,8% per la componente.
I prezzi del cosiddetto ‘carrello della spesa’, che includono Beni alimentari, per la cura della casa e della persona, registrano a luglio una variazione tendenziale nulla (da -0,7%), mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto accelerano (da +1,6% a +2,0%). Nella stima preliminare per i prezzi del ‘carrello della spesa’ era stato stimato un +0,2%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di luglio l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,5% su base mensile e dell’1,9% su base annua (dal +1,3% del mese precedente). Lo comunica l’Istat, che rivede al rialzo la stima preliminare, che era del +1,8%.
“La forte accelerazione dell’inflazione a luglio è di nuovo dovuto ai prezzi dei Beni energetici, in particolare di quelli regolamentati, che registrano così la crescita più alta dal 1996, ossia da quando è disponibile la serie storica degli indici prezzi al consumo di questo aggregato (il valore più alto fu pari +16,2% a dicembre 2008)”, spiega l’Istat.
L’ è pari di acquisita per il 2021 a +1,6% per l’indice generale ea0,8% per la componente.
I prezzi del cosiddetto ‘carrello della spesa’, che includono Beni alimentari, per la cura della casa e della persona, registrano a luglio una variazione tendenziale nulla (da -0,7%), mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto accelerano (da +1,6% a +2,0%).
Nella stima preliminare per i prezzi del ‘carrello della spesa’ era stato stimato un +0,2%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Clima: per giovani italiani prima, poi lavoro
Sondaggio Deloitte, nel Paese maggiore scetticismo su rimedi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
11:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La protezione del pianeta e il contrasto dei cambiamenti climatici sono la prima preoccupazione per i ragazzi della Genz italiana (nati tra il 1995 e il 2003) e la seconda, dopo la disoccupazione, per i Millennial (nati tra il 1983 e il 1994). E’ quanto emerge dall’edizione 2021 della Millennial Survey di Deloitte, un sondaggio condotto su oltre 23.000 intervistati in tutto il mondo (800 in Italia) su temi chiave come il lavoro, la società e visione del mondo in generale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo la ricerca, la ricerca, la per i cambiamenti climatici è al primo posto anche a livello tra i ragazzi della GenZ, mentre tra tutti i Millennial intervistati viene prima quella per la situazione sanitaria e il timore della disoccupazione.
I ragazzi italiani – sia GenZ, sia Millennial – sono più sensibili della media globale sul tema ambientale, ma anche più scettici sulla probabilità che le persone, dopo la pandemia, si impegneranno ad agire sulle questioni ambientali. A crederci, infatti, è solo il 23% dei Millennial italiani contro il 37% dei nel mondo e il 31% della GenZ italiana contro il 40% nel mondo.
Inoltre, il 49% dei Millennial e il 48% della GenZ del nostro Paese pensa che abbiamo già raggiunto il punto di non ritorno.
«Come il report dell’Ipcc i ragazzi esprimere una data impresa legittima e dimostra fondata”, commentario di Deloitte Italia. Per questo anche le istituzioni e le esigenze devono affrontare il cambiamento climatico come una serie e imminente. In particolare, per le imprese italiane non solo ci sarà bisogno di una conversione di prodotti e servizi nel segno della sostenibilità. , e quasi Certamente Superiori a Quelli che STIAMO pagando per la pandemia da Covid-19 ».
ECONOMIA Tutte le notizie
Istat, con Covid Meno spostamenti, la Meta Sara in auto
Indagine su intenzioni italiani per l’autunno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
11:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il maggiore utilizzo del lavoro e dello studio a, legati alla pandemia, lasciano intravedere una distanza degli spostamenti di studenti e occupati: oltre l ‘80% di questi si spostava almeno 5 volte a settimana prima della pandemia, meno del 70% spesso di farlo con la stessa frequenza nel prossimo autunno. E’ quanto emerge dall’Indagine dell’Istat su ‘La mobilità degli italiani, le intenzioni per il prossimo autunno’.
Aumenta in particolare l’uso dell’automobile privata, arriverà a coprire quasi la metà degli spostamenti nel prossimo autunno. Cala invece il ricorso ai mezzi pubblici.

Il maggiore utilizzo del lavoro e dello studio, legati alla pandemia, intravedere una distanza degli spostamenti di studenti e occupati si oltre l’80% di questi spostamenti almeno 5 volte a settimana prima della pandemia, meno del 70% di farlo con la stessa frequenza nel prossimo autunno. E’ quanto emerge dall’Indagine dell’Istat su ‘La mobilità degli italiani, le intenzioni per il prossimo autunno’.
Aumenta in particolare l’uso dell’automobile privata, arriverà a coprire quasi la metà degli spostamenti nel prossimo autunno. Cala invece il ricorso ai mezzi pubblici.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa sale con piano Usa infrastrutture, Milano +0,3%
A Piazza Affari corrono Webuild e Buzzi. Debole euro su dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
11:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono in rialzo con gli investitori che guardano con grande favore al maxi piano per le infrastrutture negli Usa. Sui mercati resta’incognita dell’andamento dell’inflazione del mentre aumenta i contagi della variante del coronavirus nel pieno della stagione estiva.
Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve calo a 1,1712 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,1%. In positivo Londra e Madrid (+0,4%), Milano (+0,3%), Parigi (+0,2%). Piatta Francoforte (+0,07%), dopo il rialzo dell’inflazione a luglio.
Con i contagi in aumento durante il turismo (-0,7%) girano in positivo le compagnie aeree (+0,5%).
A Piazza Affari il piano Usa spinge Buzzi (+2,7%) e Webuild (+3,1%). Bene anche le banche con Carige (+1,2%), Banco Bpm (+1,3%), Unicredit (+1,1%), Bper (+1%) e Intesa (+0,5%). Piatta Mps (+0,08%). Nel listino principale debole Campari e Moncler (-0,4%) e Atlantia (-0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rialzo attende Wall Street, Milano +0,4%
A Piazza Affari bene le banche. Stabile l’euro sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
12:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee ingranano la marcia e proseguono la seduta in terreno positivo in attesa dell’avvio di Wall Street dove i futuri sono deboli. I mercati attendono i dati dell’inflazione a luglio negli Stati Uniti.
A Piazza Affari corrono Buzzi (+2,1%) e Webuild (+2,8%), con l’approvazione da parte del senato statunitense del pianoforte per le infrastrutture. Sotto i riflettori restano le mosse delle banche centrali sul fronte del sostegno alla ripresa economica e l’aumento dei contagi della variante delta del coronavirus.
L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,2%. In rialzo Londra e Madrid (+0,5%), Milano (+0,4%), Parigi (+0,3%) e Francoforte (+0,1%), quest’ultima dopo l’inflazione di luglio in aumento.
Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è stabile a 1,1714 a Londra.
A Piazza Affari bene le banche con Banco Bpm (+1,4%), Unicredit e Bper (+1,3%), Intesa (+0,6%) e Carige (+0,5%).
Piatta Mps, in attesa di sviluppo per il futuro matrimonio con Unicredit. Andamento positivo anche per la farmaceutica con Recordati (+1,4%) e Diasorin (+0,9%). Ben intonate anche Prysmian (+1,7%) e Leonardo (+1,5%) mentre è debole Stm (-0,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo: jv con Babcock per addestrare piloti militari Canada
Firmato l’accordo di collaborazione, ‘un passo importante’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
14:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Babcock e Leonardo “annunciano la firma dell’accordo di collaborazione che le vedrà fare fronte unico per il programma di addestramento dei piloti militari canadesi, Future Aircrew Training (FAcT)”. Le due società sottolineano che è “un passo importante”, un “importante accordo” con cui “mettono a fattor comune le loro competenze ed esperienze nell’addestramento di equipaggi militari, riconosciuto a livello internazionale, per la costituzione di una nuova joint-venture denominata Babcock Leonardo Canadian Aircrew Training”, di cui Jana Lee Murray è direttore del programma.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Unendo le proprie forze – commenta – , Babcock Canada e Leonardo Canada mettono un fattore comune l’esperienza internazionale nell’addestramento di equipaggi militari offrendo una soluzione personalizzata per soddisfare i requisiti della Royal Canadian Air Force. Siamo impegnati, oggi e nel futuro, a lavorare insieme ai nostri fornitori, partner e locali e pronti a fornire una soluzione completamente integrata in grado di generare un flusso robusto e continuo di piloti e personale militare in Canada”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano solida con Europa dopo dati Usa e Wall street
Piazza Affari (Ftse Mib +0,8%) di qualche frazione la migliore
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
15:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente marginalmente migliorati dopo i dati macroeconomici di giornata dagli Stati Uniti e l’avvio di Wall street: con il petrolio che prova a contenere la sua ricchezza odierna, Milano è di qualche frazione la Borsa migliore con un rialzo che ha raggiunto il punto percentuale per poi contenersi allo 0,8%.
Segue Madrid in aumento dello 0,6%, con Parigi, Francoforte e Londra in crescita dello 0,5%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Più cauta Amsterdam, poco sopra la parità.
Tra i titoli principali di Piazza Affari, bene soprattutto Buzzi in rialzo di tre punti percentuali, con Prysmian e Banco Bpm in aumento del 2,5%. Acquisti consistenti anche su Tim e Recordati (+2,4%), con Bper che sale del 2,3% e Unicredit di due punti percentuali a 10,7 euro. Calme le banche al centro delle ipotesi di aggregazione, con Carige positiva dello 0,8% e Mps dello 0,3%. In molto aumento dell’1,9% il titolo dopo ricostruzioni di stampa su un ‘pressing’ della Bce per la trasformazione in società per azioni. Piatta Mediobanca.
Nel paniere a elevata capitalizzazione della Borsa di Milano, marginale segno negativo per Campari, che scende dello 0,1%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro: collocati 7 mld Bot a 1 anno, tasso a -0,513%
Richiesta sfiora 9 miliardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
16:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro ha collocato tutti i 7 miliardi di Bot ad 1 anno nell’asta odierna ad un tasso del -0,513% in calo rispetto al -0,469% dell ‘asta precedente ed a fronte di una richiesta di 8,9 miliardi. Il rapporto di copertura è pari a 1,27.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Orlando, l’attenzione ai rischi lavoro è la nostra priorità
Giordano, guerra infinita contro lavoro nero e infortuni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
16:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“L’attenzione ai rischi sul lavoro resti sempre alta e sia la priorità e il centro della nostra azione.” E’ l’auspicio su facebook del ministro del Lavoro Andrea Orlando in occasione dell’insediamento oggi di Bruno Giordano a capo dell’Ispettorato nazionale del Lavoro.
All’evento hanno partecipato in collegamento oltre mille tra ispettori del lavoro e personale del Comando Tutela del Lavoro dei Carabinieri presenti sul territorio e che, “anche in questi giorni che per molte famiglie italiane saranno di vacanza, sono sempre al lavoro per migliorare la salute e la sicurezza dei lavoratori, per garantire la prevenzione e controllo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I principali strumenti individuati da Bruno Giordano sono “una nuova intelligence”, “una strategia chirurgica nell’individuare le imprese da controllare”, “più ispezioni e mirate” per una “guerra infinita” contro lavoro nero e infortuni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Usa: inflazione resta su massimi da 2008, a luglio +5,4%
Rialzo dello 0,5% su base mensile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 agosto 2021
16:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I prezzi al consumo negli Usa a luglio sono saliti dello 0,5% rispetto al mese precedente.
Rispetto al luglio 2020 il rialzo è del 5,4%, rimanendo così sui valori più alti dal 2008.   MONDO   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tesoro: collocati 7 mld Bot a 1 anno, tasso a -0,513%
Richiesta sfiora 9 miliardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
16:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro ha collocato tutti i 7 miliardi di Bot ad 1 anno nell’asta odierna ad un tasso del -0,513% in calo rispetto al -0,469% dell’asta precedente ed a fronte di una richiesta di 8,9 miliardi. Il rapporto di copertura è pari a 1,27.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Green pass in mensa, 2 ore di sciopero in azienda torinese
Fim-Cisl ‘lavoratori discriminati,attendere chiarimenti governo’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 agosto 2021
17:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Due ore di sciopero venerdì 13, con uscita anticipata su tutti i turni, alla Hanon System di Campiglione Fenile. Lo ha proclamato oggi la Rsu Fim-Cisl per protestare contro l’annuncio dell’azienda, specializzato in componenti elettronici, per concedere l’accesso alla mensa solo ai dipendenti in possesso di Green pass.
“Si discriminano i lavoratori e si viola la loro Privacy mettendoli alla gogna ai senza considerare i motivi per cui qualcuno non ha ancora fatto il vaccino”, spiega Davide Provenzano, leader della Fim cisl Torino, che chiede all’azienda “di aspettare chiarimenti dal governo prima di procedere”.
“Siamo favorevoli al vaccino – precisa Provenzano – ma se gli operai possono lavorare in linea senza Green pass, allora possono anche mangiare in mensa senza il certificato. “.
Provenzano ricorda che la norma “parla di esercizi che somministrano e bevande, non di men cibise aziendali che, peraltro, utilizzare già da tempo i protocolli Covid, che tra l’altro plexiglas e turni separati”.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Green pass in mensa, 2 ore di stop in azienda torinese
Gli steward: ‘Noi non lo controlliamo’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 agosto 2021
22:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Due ore di sciopero venerdì 13, con uscita anticipata su tutti i turni , alla Hanon System di Campiglione Fenile. Lo ha proclamato oggi la Rsu Fim-Cisl per protestare contro l’annuncio dell’azienda, specializzato in componenti elettronici, per concedere l’accesso alla mensa solo ai dipendenti in possesso di Green pass.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Si discriminano i lavoratori e si viola la loro Privacy mettendoli alla gogna ai senza considerare i motivi per cui qualcuno non ha ancora fatto il vaccino”, spiega Davide Provenzano, leader della Fim cisl Torino, che chiede all’azienda “di aspettare chiarimenti dal governo prima di procedere”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La circolare del Viminale genera errate interpretazioni. Stiamo suggerendo e continuareremo a suggerire ai delegati della gestione degli eventi, durante i Comitati per l’ordine pubblico, di usare persone diverse, quindi non steward, per il controllo del Green pass. Noi interverremo solo nei casi in cui sarà necessario esibire il documento di identità. Gli steward sono già pochi per controllare i biglietti. Le società avvalersi di volontari, come uomini delle forze dell’ordine in pensione”. Così Ferruccio Taroni, presidente dell’Associazione nazionale delegati alla sicurezza, che rappresenta la categoria degli steward.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo, Ftse Mib +0,

MILANO
11 agosto 2021
17:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta positiva per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib è salito dello 0,98% a 26.457 punti, ritoccando i massimi dal settembre 2008.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa conclude positiva, Londra +0,8%
In aumento anche Parigi e Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
17:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Listini azionari del Vecchio continente tutti in rialzo: Londra ha chiuso in aumento dello 0,83%, Parigi in crescita dello 0,55%, con Francoforte positiva dello 0,35%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: chiude a 103 punti base
Il rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,56%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
18:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni in lieve rialzo: il differenziale ha chiuso la giornata a 103,3 punti base rispetto ai 101 dell’avvio.
Il rendimento del prodotto del Tesoro è allo 0,566%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano corregge ancora massimi da 2008, bene Tim
Acquisti anche sul credito, spiccano Banco Bpm e Bper
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
19:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Senza sorprese dall’offerta statunitense, le Borse europee hanno potuto proseguire nel loro trend positivo, con Piazza Affari di qualche frazione ancora migliore degli altri listini: Ftse Mib è salito dello 0,98% a 26.457 punti, ritoccando i massimi dal settembre 2008, l’Ftse All share è cresciuto dello 0,99% a quota 29.027. Londra ha invece chiuso in aumento dello 0,83%, Parigi in crescita dello 0,55% e Francoforte positiva dello 0,35%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni a 103 punti base, il mercato milanese ha continuato ad attrarre acquisti: il Banco Bpm è stato il titolo migliore della seduta tra quelli principali con una chiusura in aumento del 3,8% a 2 ,82 euro, seguito da Buzzi (+3,2%) e Tim, salita del 3,1% con un’accelerazione nella parte finale della giornata. Molto bene anche Bper (+2,9%), Prysmian (+2,8%), con Leonardo e Unicredit che hanno chiuso in crescita entrambe del 2,4%.
In aumento del 2,1% finale a 3,8 euro la Banca Popolare di Sondrio dopo le ricostruzioni di stampa di una Bce in ‘pressing’ per il passaggio alla società per azioni, solida Intesa (+1,7%).
Calme le banche al centro delle ipotesi di aggregazione del settore, con Carige in crescita dello 0,4% finale e Mps dello 0,1%.
Nel paniere a elevata capitalizzazione solo qualche limatura: Atlantia ha chiuso di poche frazioni sotto la parità, Campari è scesa dello 0,1% e Stm dello 0,4%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: a Wall Street scatta l’obbligo del vaccino
La disposizione entrerà in vigore il 13 settembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 agosto 2021
20:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di New York richiederà di essere vaccinati contro il Covid- 19 per tutti coloro che accedono ai suoi ‘floor’ per le negoziazioni.
La disposizione entrerà in vigore il 13 settembre.
Verranno inoltre condotti test anti Covid a campione anche tra i vaccinati.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in aumento (+0,38%)
Si attenuano timori inflazione Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
12 agosto 2021
02:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo consolida i guadagni in apertura di seduta, dopo l’aggiornamento del record dell’indice Dow Jones a Wall Street, mentre si attenuano i timori di un aumento dell’aumento degli Stati Uniti.
Il Nikkei segna un progresso dello 0,38% a quota 28,178,25, aggiungendo 107 punti.
Sul fronte valutario lo yen si rafforza sul dollaro a 110,30, ed è stabile sull’euro a 129,60.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Antitrust:1 mln multa a Trenitalia per Roma-Napoli-Caserta
Per spostamenti pendolari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Autorità Antitrust ha comminato una sanzione da 1 milione di euro a Trenitalia “per inadeguata gestione del traffico pendolare sulla tratta Roma-Napoli Caserta” Il procedimento si riferisce al periodo-febbraio 2021. “La multa – si legge in una nota dell’Autortà- è stata ridotta a causa delle perdite economiche registrate dalla società nel 2020”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo quanto emerso da rilevazioni d’ufficio e da accertamenti ispettivi alla stazione di Roma Termini numerosi non sono stati riusciti ad accedere ai treni della linea nonostante i posti non occupati e/o riservati per il posizionamento “a scacchiera”.
Secondo l’Autorità, il comportamento di Trenitalia SpA, che non ha gestito e programmato in modo adeguato la propria offerta in una delle tratte più riprese dal traffico pendolare, quale la Roma-Napoli/Caserta, alla delle attività lavorative dopo la pausa di fine anno, integra una pratica commerciale scorretta nella richiesta dell’articolo 20 del Codice del Consumo. Si tratta di una pratica “che è contraria alla diligenza professionale e che è idonea a falsare in misura apprezzabile il comportamento economico del consumatore.
In particolare, Trenitalia non ha predisposto una capacità di trasporto adeguato a la domanda dei pendolari, cui aveva venduto altre misure informative o inerenti al sistema di prenotazione per offrire un servizio adeguato di trasporto a tale specifica categoria di viaggiatori e limitare quindi i prevedibili disagi, nonostante disponesse di tutti i dati per sottovalutare la domanda di spostamenti da parte della clientela pendolare”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: poco mosso, Wti poco sopra 69 dollari al barile
Brent a 71,34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
08:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Citazioni del petrolio poco mosse in avvio di giornata. Dopo i rialzi della giornata di ieri che hanno riportato il greggio Wti oltre quota 69 dollari.
il prezzo stamani si ferma a 69,14 dollari al barile (-0,10%). In lievissimo ribasso anche il Brent a quota 71,34 dollari (-0,14%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: stabile a 1.753 dollari l’oncia
Sui mercati asiatici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
08:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE Quotazioni
dell’oro poco mosse in avvio di giornata. Il lingotto con consegna di mano a 1.753 dollari l’oncia con una immediata lingotto frazionale dello 0,008%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund stabile a 103 punti
Il rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,56%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
08:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni stabile in avvio di giornata: il differenziale segna 103,2 punti base come ieri in chiusura di seduta.
Il rendimento del titolo decennale del Tesoro è allo 0,56%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia poco mossa, timori su contagi Delta, Tokyo -0,2%
Futures contrastati, in arrivo report Opec e disoccupati Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
08:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse poco mosse in Asia e Pacifico, con il crescere dei timori sui contagi da variante Delta del coronavirus. Tokyo ha ceduto lo 0,2% Taiwan lo 0,04% e Seul lo 0,38%, mentre Sidney ha guadagnato lo 0,05%, spinta dal rialzo dei metalli ad eccezione del ferro e dell’acciaio.
Ancora aperte Hong Kong (-0,5%), Shanghai (-0,14%), Mumbai (+0,4%) e Singapore (+0,26%). Contrastati i futures sull’Europa e negativi quelli Usa dopo il dato del Pil trimestrale britannico in linea con le stime. In arrivo la produzione industriale dell’Ue, il report mensile dell’O. Deboli a Tokyo gli automobilistici Honda (-1,34%) e Toyota (-0,13%), contrastati i bancari Sumitomo Mitsui (-0,56%), Mizhuo (+0,21%) e Nomura (+1, 79%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,1%
Indice Ftse Mib a quota 26.479 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 agosto 2021
09:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in per Piazza Affari.
L’indice Ftse Mib ha lo 0,1% a 26.479 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre contrastata, Parigi +0,05%, Londra -0,3%
Tiene Francoforte(+0,02%), cede Madrid (-0,05%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
09 :18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura contrastata per le principali borse europee. Parigi guadagna lo 0,05% a 6.861 punti e Londra cede lo 0,3% a 7.198 punti.
Tiene Francoforte, che sale dello 0,02% a 15.829 punti e cede Madrid (-0,05% a 8.973 punti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano tiene (+0,05%), bene Tenaris e Tim, giù Fineco
Spread scende a 102,3 punti, cedono Unicredit, Intesa ed Mps
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
09:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari resiste sopra la parità dopo un avvio poco mosso, con l’indice Ftse Mib in crescita dello 0,1% a 26.482 punti. In luce Tenaris (+1%) sull’onda lunga della raccomandazione d’acquisto di Kepler Chevreux, che ha alzato il prezzo obiettivo da 9,79 a 11 euro, mentre in Borsa ne vale 8,9.
In rialzo più modesto Atlantia (+0,6%), Tim (+0,58%), Stm (+0,57%), Snam (+0,4%), Generali (+0,35%) ed Eni (+0,31%), con il greggio Wti in calo dello 0,13% a 69,12 dollari al barile. Deboli Leonardo (-0,83%), Recordati (-0,78%), Prysmian (-0,74%), Fineco (-0,7%) e Amplifon (-0,67%).
Deboli i bancari Unicredit (-0,67%), Intesa (-0,41%), Banco Bpm (-0,35%) ed Mps (-0,59%) a differenza di Bper (+0,03%) , con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in calo a 102,3 punti e il rendimento in calo dello 0,9% allo 0,556%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Imprese stranieri vitali, +16mila in 6 mesi, meglio di 2019
Unioncamere, al top Toscana, Liguria e Lombardia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
10:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riprende slancio e supera i livelli pre-pandemia la vitalità dell’imprenditoria immigrata. Tra gennaio e giugno il bilancio tra le nuove imprese aperte da stranieri e quelle che hanno chiuso i battenti ha fatto registrare un saldo positivo di 16.197 unità, nettamente più elevato del corrispondente periodo del 2020 – fortemente influenzato dal lockdown – ma anche del primo semestre del 2019, quando l’incremento netto delle imprese di stranieri fu di 10.205 unità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ quanto risulta dalla fotografia scattata da Unioncamere e InfoCamere sulle imprese di stranieri iscritte al Registro delle Imprese delle Camere di Commercio al 30 giugno 2021.
Nel complesso – con una quota ormai stabilmente attestata al 10,5% del totale delle imprese registrate – il fenomeno dell’imprenditoria straniera rappresenta una parte strutturalmente significativa del tessuto globale nazionale. In Toscana (14,3), Liguria (14,3) e Lombardia (13) si registrano le concentrazioni più elevate sul totale delle esistenti, mentre Basilicata (3,9), Valle d’Aosta e Sicilia (6,1 ) fanno segnare quelle meno significative. In valore assoluto, la terra di elezione dell’imprenditoria straniera è la Lombardia, dove hanno sede 124.603 imprese guidate da persone nate fuori dei confini nazionali. A distanza seguono il Lazio (81.938) e la Toscana (58.937).
Tre imprese di stranieri su quattro (per la precisione 484.888 imprese, il 75,8% del totale) opera nella forma più semplice di impresa individuale, ma un consistente numero (105.298, il 16,5%) ha scelto la forma della società di capitale. Commercio al dettaglio (160.415 imprese), lavori di costruzione specializzata (123.225) e ristorazione (49.339) costituiscono le attività in assoluto più praticate dagli imprenditori stranieri nel nostro Paese.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa fiacca, occhi su sussidi Usa, Milano +0,1%
Futures contrastati, spread giù a 101,9 punti, greggio in calo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
10:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Appaiono fiacche le principali borse europee con i futures Usa in contrastati, nonostante il dato incoraggiante sul Pil e sulla produzione industriale nel Regno Unito. Tengono Milano (+0,1%), Francoforte (+0,08%) e Parigi (+0,05%), a differenza di Londra (-0,2%) e Madrid (-0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In arrivo la produzione industriale nell’Ue in giugno.
Gli occhi puntati sul rapporto mensile dell’Opec e sulle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, determinanti per inquadrare le decisioni della Fed in tema di stimoli all’economia. Recentemente infatti il ​​presidente della Fed di Atlanta Raphael Bostic ha affermato che la Banca Centrale Usa dovrebbe ritirare i propri acquisti di titoli in caso di una “forte ripresa dell’occupazione per un mese o due, agendo molto più in fretta che in passato”. Si abbassa ulteriormente lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 101,9 punti, con il rendimento annuo dei titoli decennali in calo di 1 punto allo 0,556%.
Contrastati gli automobilistici Stellantis (+0,8%), Volkswagen (-0,1%) e la holding di controllo Porsche (-0,78%). Effetto conti su Zurich (+3%), Aviva (+2,83%) e Deutsche Telekom (+2,09%). In campo bancario cedono Santander (-0,96%), Barclays (-0,97%), NatWest (-0,82%), Bnp (-0,71%) e Sabadell (-0,71%).
Più caute Intesa (-0,06%), Unicredit (-0,09%), Bper (-0,2%), Mps (-0,25%), Banco Bpm (-0,45%) e Deutsche Bank (-0,25%).
Contrastati i petroliferi, con Shell (-1%) e Bp (-0,85%) deboli a differenza di TotalEnergies (+0,98%) ed Eni (+0,4%) con il lieve ribasso del greggio (Wti – 0,17% a 69,14 dollari al barile).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Commercio estero: Istat, a giugno +1,4% export +1,9% import
Nel secondo trimestre +5% le esportazioni +7,3% l’import
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
10:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo la battuta d’arresto di maggio, a giugno l’export torna a crescere trainato soprattutto dalle vendite verso i paesi Ue”, rileva l’Istat che stima, per giugno 2021, “una crescita congiunturale per entrambi i flussi commerciali con l’estero, più intensa per le importazioni (+1,9%) che per le esportazioni (+1,4%). L’aumento su base mensile dell’export è dovuto principalmente all’incremento delle vendite verso i mercati Ue (+2,5%) mentre la crescita di quelle verso l’area extra Ue è contenuta (+0,2%)”.

Nel secondo trimestre 2021 la dinamica congiunturale delle esportazioni accelera: +5,0%, dal +2,8% del primo trimestre.
L’import cresce del 7,3%.
La stima del saldo commerciale a giugno è pari a +5.681 milioni di euro (era +6.228 a giugno 2020). Al netto dei prodotti energetici il saldo è pari a +8.309 milioni (era +7.757 a giugno dello scorso anno).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: da oggi i rider sono considerati dipendenti
Le aziende dovranno render noto come funzionano i loro algoritmi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
12 agosto 2021
11:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Spagna è in vigore a tutti gli effetti da oggi un nuovo requisito dello Statuto dei Lavoratori che stabilisce che i rider — facchini che si occupano di consegne a domicilio per conto di piattaforme digitali come Globo o Uber Eats — devono essere considerati dipendenti delle aziende per cui operano e non lavoratori autonomi. Si tratta di una modifica normativa — la prima di questo tipo nell’Unione Europea, ha sottolineato più volte il governo spagnolo — avvenuta grazie a un accordo tra il Ministero del Lavoro e le parti sociali a marzo scorso, in linea con sentenze di condanna emesse dalla giustizia per imprese che avevano fatto lavorare rider come autonomi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La modifica è poi stata approvata in Consiglio dei Ministri come decreto legge e in seguito convalidata dal Parlamento. È in vigore da oggi in quanto prevedeva un periodo transitorio di tre mesi per far sì che le aziende si adattassero ai nuovi requisiti.
La legge prevede anche che le aziende che usano algoritmi per regolare i rapporti di lavoro con i loro dipendenti (per esempio, per stabilire i turni o le mansioni) devono render noto ai rappresentanti degli impiegati il funzionamento degli stessi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: da oggi i rider sono considerati dipendenti (2)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
12 agosto 2021
11:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le piattaforme interessate dalla nuova norma e operative in Spagna hanno adottato strategie distinte per adattarsi a essa. Come riportano i media iberici, Glovo, per esempio, ha annunciato che assumerà entro quest’anno circa 2.000 dei suoi 12.000 rider, mentre per gli altri modificherà “il modello” del rapporto di lavoro mantenuto fino ad ora in modo tale da non oltrepassare i limiti imposti dalla legge.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Deliveroo, da parte sua, ha anticipato l’intenzione di abbandonare il mercato spagnolo. E Uber Eats ha deciso di appaltare i servizi di consegne a domicilio a imprese che operano nel settore e che hanno dipendenti. Delle grandi piattaforme di distribuzione, solo Just Eat si è sempre mostrata a favore di un rapporto di lavoro dipendente con i suoi rider: attualmente sta trattando con i sindacati per stilare il primo contratto collettivo con i lavoratori direttamente a suo carico (gli altri sono dipendenti di ristoranti o aziende di consegne a domicilio).
Le strategie che stanno adottando molte di queste piattaforme digitali lasciano perplessi alcuni esperti di diritti dei lavoratori, secondo la stampa iberica.
L’associazione Rider per i Diritti, per esempio, denuncia che alcune stanno solo cercando un modo di “aggirare” la legge. Ci sono tuttavia anche rider favorevoli a lavorare con partita Iva: sostengono che, con l’imposizione del rapporto di dipendenza aumenterà la precarietà nel settore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Energia: Wekiwi ottiene certificazione B Corp
Anche società attiva in Francia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 agosto 2021
12:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wekiwi, primo operatore di energia total digital in Italia, è stato certificato B corp per il secondo anno di seguito e ottiene la certificazione anche per la società francese, Wekiwi France. Lo annuncia una nota della società nata come spin-off del Gruppo Tremagi, proprietario anche della società elettrica Illumia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le B Corp sono società che perseguono, volontariamente, nell’esercizio dell’attività d’impresa, oltre allo scopo di lucro, anche una o più finalità di beneficio comune, ovvero su persone, comunità, territorio e ambiente. In particolare, Wekiwi ha manifestato l’impegno a raggiungere nel medio periodo il 100% di energia alimentata da fonti rinnovabili e a promuovere anche l’utilizzo del gas rinnovabile, attraverso accordi nell’ambito del biometano, mercato di sicuro interesse di cui l’azienda continuerà a monitorare l’evolversi del quadro internazionale.
Wekiwi ha partecipato inoltre alla terza edizione del progetto B Corp School, percorso formativo di InVento Lab, realizzato con il contributo delle aziende B Corp.
“Il riconoscimento di B Corp a Wekiwi e Wekiwi France ci riempie di orgoglio, confermandoci che la strada intrapresa è quella giusta. Questo percorso di certificazione, oltre a rappresentare un traguardo senza pari per la nostra realtà, è stato anche uno strumento di miglioramento continuo nella realizzazione delle buone pratiche di Wekiwi, sia rivolte all’interno che all’esterno” ha commentato Massimo Bello, founder di Wekiwi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano migliora (+0,3%), bene Stellantis a Atlantia
Giù Fineco, poco mosse Unicredit, Intesa e Banco, sprint Webuild
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
12:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari allunga il passo (Ftse Mib +0,3%), spinta da Stellantis (+1,62%) ed Atlantia (+1,34%), in vista di una possibile quotazione di Telepass dopo la cessione del 49% a Partners Group lo scorso aprile. In luce Tenaris (+1,3%) sull’onda lunga della raccomandazione d’acquisto di Kepler Chevreux, che ha alzato il prezzo obiettivo da 9,79 a 11 euro, mentre in Borsa ne vale 8,95.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bene Saipem (+1%), più caute invece Stm (+0,55%), Tim (+0,48%), UnipolSai (+0,48%), Brembo (+0,41%) e Campari (+0,38%).
Prese di beneficio su Ferragamo (-2,52%) dopo un rialzo complessivo del 15,2% nelle 3 sedute precedenti. Segno meno per ed Exor (-0,37%), poco mosse invece Ferrari (-0,13%) e Cnh (-0,03%). Pochi movimenti anche tra i bancari Unicredit (+0,02%), Intesa (-0,04%), Banco Bpm (-0,21%) ed Mps (-0,63%) a differenza di Bper (+0,11%), con lo spread tra Btp e Bund tedeschi stabile a 102,2 punti e il rendimento in rialzo di mezzo punto allo 0,571%.
Sprint di Webuild (+3%), che ha iniziato i lavori di scavo per il tunnel idrico di Seattle negli Usa, sull’onda lunga della raccomandazione di acquisto degli analisti di Kepler Chevreux che precedentemente indicavano di tenere il titolo in portafoglio. Debole Nova Re (-1,2%), dopo i forti rialzi della scorsa settimana con l’ingresso di Dea Capital (+0,45%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Estate: boom agosto, in vacanza 13 mln italiani
Quattro milioni gli stranieri, “lontani” da numeri pre Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
12:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un agosto da record per il turismo domestico. Con Ferragosto e dintorni da tutto esaurito.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E un boom che sembra destinato a prolungarsi fino a tutto il mese. A prevederlo una indagine condotta da Cna Turismo e Commercio tra i propri associati di tutta Italia secondo cui saranno 13 milioni i turisti italiani: tre milioni in più rispetto al 2019 e 2,4 milioni sull’agosto 2020. Quattro milioni, invece, saranno i turisti stranieri sbarcati in Italia sull’onda dell’effetto positivo del lasciapassare europeo, presenza consistente, anche se lontanissima dal pre pandemia. Nella settimana di Ferragosto otto milioni i turisti in viaggio.
In cima alle preferenze dei vacanzieri saranno le località balneari, seguite a distanza da montagna, terme, laghi, colline e borghi. Aree dove a fungere da attrattore privilegiato risulteranno, oltre alle bellezze naturali e artistiche, l’offerta eno-gastronomica e la possibilità di dedicarsi ad attività manuali esperienziali: artigianali, artistiche, agricole. Le strutture ricettive classiche rimangono le preferite da connazionali e stranieri. L’indagine di Cna prevede che ad agosto 11,2 milioni di vacanzieri pernotteranno in alberghi tradizionali, magari dotati di “optional” quali spiagge private, spa, servizi termali. Sfiorano i sei milioni (5,8 milioni per la precisione) i turisti, in continua crescita, che stanno scegliendo le strutture extra-alberghiere: bed&breakfast, residence, agriturismi, camping, villaggi vacanze.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In 16 mesi autorizzate 6,1 miliardi di ore cig emergenza Covid
I dati Inps dal primo aprile 2020 al 31 luglio 2021
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
12:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dal 1 aprile 2020 al 31 luglio 2021, per emergenza sanitaria, sono state autorizzate 6.113,0 milioni di ore di cassa integrazione cui: 2.638,0 milioni di Cig ordinaria, 2.139,7 milioni per l’assegno ordinario dei fondi di solidarietà e 1.335,2 milioni di Cig in deroga”. Lo rileva l’Inps.

In particolare, spiega, le autorizzazioni si riferiscono a 30.510 aziende per la Cig ordinaria con un numero di ore pari a 79,1 milioni, a 34.028 aziende per l’assegno ordinario con 82,1 milioni di ore e a 25.397 aziende per la Cig in deroga con 16,3 milioni di ore.
Nel mese di luglio 2021 i settori che hanno avuto più ore autorizzate nei fondi di solidarietà sono: ‘alberghi e ristoranti’ con 26,9 milioni di ore, ‘attività immobiliari, noleggio, informatica, ricerca, servizi alle imprese’ con 18,7 milioni di ore, ‘commercio’ con 13 milioni di ore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gkn: Fiom, siamo ancora in attesa di un tavolo ministeriale
Pronti ad una trattativa ma ritirare i licenziamenti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
12:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“All’indomani della Liberazione di Firenze, celebrata quest’anno all’insegna della solidarietà verso i lavoratori della Gkn e tutti coloro che rischiano di perdere il diritto al lavoro, vorremmo ricordare che siamo ancora in attesa di una nuova convocazione al tavolo ministeriale. Dal 4 agosto sono trascorsi giorni e non abbiamo ricevuto alcuna risposta pertanto il ministero riapra il confronto”, avverte la Fiom spiegando di essere “pronta alla trattativa togliendo dal tavolo la pregiudiziale dei licenziamenti attraverso il ritiro della procedura di licenziamento collettivo e l’attivazione delle 13 settimane di cassa integrazione ordinaria”.

Per il sindacato e per i lavoratori “è necessario – dichiarano in una nota congiunta Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive e Daniele Calosi, segretario generale Fiom-Cgil di Firenze e Prato – trovare soluzioni di continuità visto che non sussiste alcun problema di qualità e quantità della produzione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Assicurazioni: Swiss Re, per danni clima 40 mld in 6 mesi
Perdite economiche globali da clima 74 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 agosto 2021
13:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per i danni dovuti ad eventi estremi legati al clima i costi assicurativi sono ammontati a 40 miliardi di dollari nei primi sei mesi dell’anno.I dati sono del colosso assicurativo Swiss Re e sono al di sopra della media decennale precedente di 33 miliardi di dollari e il secondo più alto mai registrato per un primo semestre dopo il 2011,quando i forti terremoti in Giappone e Nuova Zelanda hanno spinto il totale a 104 miliardi di dollari. I disastri causati dall’uomo hanno innescato altri 2 miliardi di dollari di perdite assicurate stimate nella prima metà di quest’anno, meno del solito probabilmente anche per effetto della pandemia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le perdite economiche globali dovute a eventi catastrofici sono stimate a 77 miliardi di dollari nella prima metà del 2021. Si tratta di un valore inferiore alla media degli ultimi dieci anni (108 miliardi di dollari). Si prevede che la cifra aumenterà man mano che verranno contabilizzate ulteriori perdite nei prossimi mesi. Il rapporto mette in guardia però sul fatto che la prima metà dell’anno non è rappresentativa dei dati dell’intero anno, perché il terzo trimestre è storicamente il più soggetto a perdite in termini di catastrofi naturali. Delle perdite economiche totali stimate nella prima metà del 2021, 74 miliardi di dollari sono s