Mondo tutte le notizie! Sono tutte sempre aggiornate ed in tempo reale! DA NON PERDERE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 21 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:38 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

ALLE 09:00 DI MERCOLEDì 24 FEBBRAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Per deputati Hong Kong obbligo giuramento patriottico a Cina
Per rimarcare il sostegno alla Basic Law
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
23 febbraio 2021
13:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong chiederà requisiti ‘patriottici’ a parlamentari e consiglieri distrettuali con un giuramento per rimarcare il sostegno alla Basic Law, la costituzione locale, e la fedeltà al governo della città e di Pechino. Il segretario per gli Affari costituzionali e continentali di Hong Kong, Erick Tsang, spiegando la misura, ha detto che chi la violerà sarà escluso dalle elezioni per 5 anni.

Con l’iniziativa, Pechino segnala che non intende più tollerare voci di dissenso, 23 anni dopo la restituzione dei territori dalla Gran Bretagna alla Cina, malgrado la promessa di mantenere ampi diritti e libertà per 50 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: padre Attanasio, non era preoccupato per la missione
‘Ci è crollato il mondo addosso’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIMBIATE (MONZA)
23 febbraio 2021
15:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatore in Congo Luca Attanasio “non era assolutamente preoccupato. Ci ha spiegato la sua missione, ci ha detto quali erano gli obiettivi”: così ha spiegato il padre Salvatore, attonito per la morte in un agguato del figlio.
“In trenta secondi sono passati i ricordi di una vita, ci è crollato il mondo addosso. Sono cose ingiuste, che non devono accadere. Per noi la vita è finita”, ha aggiunto parlando del momento in cui ha appreso della morte in un agguato del figlio. “Ma adesso – ha aggiunto – bisogna pensare alle nipoti, queste tre creature avevano praterie davanti con un padre così. Non sanno ancora cosa è accaduto. Anche la loro mamma, la moglie di Luca, è distrutta dal dolore”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non era preoccupato ma anzi felice per la missione che doveva compiere, “ci ha detto quali erano gli obiettivi. E’ stato sempre una persona rivolta agli altri, ha sempre fatto del bene, ed è sempre stato proiettato verso alti ideali, capace di coinvolgere chiunque nei suoi progetti.
Una cosa che a me poteva sembrare poco chiara, lui me la rendeva positiva. Era onesto, corretto, mai uno screzio”. Così il padre dell’ambasciatore Luca Attanasio, Salvatore, ricorda il figlio ucciso ieri in Congo nella sua casa di Limbiate, circondato da foto e ricordi, e aggiungendo di averlo sentito per l’ultima volta domenica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Israele, ci sono giacenze limitate di vaccini
Aiuti simbolici ai palestinesi. Dosi anche a Honduras e Rep.Ceca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
14:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 23 FEB – In Israele – dove prosegue la vaccinazione di massa della popolazione – sono rimaste questo mese “giacenze limitate di vaccini” che sono inutilizzate. Di conseguenza – ha reso noto l’ufficio del primo ministro Benyamin Netanyahu – è stato deciso di aiutare le equipe mediche dell’Autorità nazionale palestinesi con “quantità simboliche” di dosi.
Altre dosi, aggiunge il comunicato, saranno inoltrate ad “alcuni Paesi che ne hanno fatto richiesta”. Si tratta comunque di quantità non elevate, precisa l’ufficio del primo ministro, perchè Israele non produce vaccini e le sue ordinazioni sono state calcolate sulla base delle necessità della propria popolazione.
Nel frattempo la radio pubblica Kan ha riferito che oggi è atteso in Israele un aereo dall’Honduras che riceverà una quantità imprecisata di vaccini. Secondo Israel ha-Yom anche la Repubblica ceca ne otterrà. Il giornale collega questa donazione alla prossima apertura a Gerusalemme di un ufficio di interessi ceco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Grecia, medici e marittimi in sciopero
Chiedono la tutela dei ‘diritti sociali’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
23 febbraio 2021
15:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Medici ospedalieri e personale marittimo sono in sciopero in Grecia per chiedere un aumento dei salari e indennità di disoccupazione, nonché la protezione dei loro “diritti sociali”, colpiti dalle misure del governo intese a far fronte alla pandemia. I battelli hanno gettato l’ancora nei porti della Grecia continentale a causa di uno sciopero di 48 ore, oggi e domani, su indicazione dell’Unione dei meccanici navali (Pemen), paralizzando i collegamenti marittimi con le isole, ha annunciato la polizia portuale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In un comunicato, il Pemen chiede “la protezione dei disoccupati di lunga durata”, “l’aumento dei sussidi di disoccupazione” e dei salari. Denuncia inoltre “l’aumento del (ricorso al) lavoro nero” negli ultimi mesi e i “significativi” deficit del fondo previdenziale (Nat) di questa categoria professionale. Chiede inoltre “misure per il rimpatrio di migliaia di marinai” bloccati in altri Paesi a causa della pandemia.
Centinaia di medici ospedalieri hanno manifestato ad Atene e in altre città, dopo che il loro sindacato, la Federazione Oenge, ha indetto uno sciopero di 24 ore. “Non approfittare della pandemia per compromettere i nostri diritti sociali”, ha scritto Oenge in una dichiarazione. I medici chiedono “assunzioni massicce” e “requisizione di cliniche private” per far fronte a “crescenti bisogni”, soprattutto negli ospedali dell’Attica, la regione di Atene, la più colpita dal Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arrestata a Washington la moglie di El Chapo
È accusata di essere coinvolta in un giro di droga
APPROFONDIMENTO NOTIZIA GIà DATA
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
15:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La moglie del noto trafficante di droga messicano Joaquin “El Chapo” Guzman è stata arrestata all’aeroporto internazionale di Washington con l’accusa di essere coinvolta in un giro di droga. Lo hanno reso noto le autorità statunitensi.
Emma Coronel Aispuro, 31 anni, con doppia cittadinanza americana e messicana, dovrebbe comparire davanti a un giudice federale martedì.
Suo marito, co-fondatore del cartello di Sinaloa e considerato all’epoca il più potente trafficante di droga del mondo, è stato condannato nel luglio 2019 all’ergastolo negli Stati Uniti e sta scontando la pena in un carcere di massima sicurezza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Filippo ha un’infezione, il ricovero si protrae
La corte svela dettagli ma rassicura, ‘risponde bene alle cure’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 febbraio 2021
15:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il principe Filippo, consorte 99enne della regina Elisabetta ricoverato da ormai una settimana in un’ala privata dell’ospedale King Edward VII di Londra, è in cura per una non meglio precisata “infezione”, ma è in condizioni “confortevoli” e sta “rispondendo bene” alle terapie.
Lo rende noto Buckingham Palace in un bollettino di aggiornamento in cui entra per la prima volta nel dettaglio sulle ragioni del ricovero, aggiungendo che il duca di Edimburgo dovrà restare in ospedale ancora “diversi giorni” secondo le previsioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fed: Powell, dai vaccini speranza per l’economia
Dovrebbe migliorare più avanti nell’anno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 febbraio 2021
16:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’economia dovrebbe migliorare più avanti nel corso dell’anno, con i vaccini che offrono speranza. Lo afferma Jerome Powell, il presidente della Fed, nel corso di un’audizione al Congresso.
“Speriamo in un ritorno a condizioni più normali” quest’anno, aggiunge Powell.   ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Caso Caruana: sicario reo confesso condannato a 15 anni
E ha dato le prove per far arrestare i fornitori della bomba
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LA VALLETTA
23 febbraio 2021
16:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uno dei tre uomini accusati di essere i sicari dell’omicidio della giornalista maltese Daphne Galizia Caruana, nel 2017, si è dichiarato colpevole. In tribunale Vince Muscat il pentito detto ‘Il-Kohhu’, per la prima volta dall’inizio del processo, si è dissociato dai complici e si è dichiarato colpevole.
Le sue ultime dichiarazioni hanno anche permesso l’arresto di tre persone sospettate di aver fornito la bomba che ha ucciso la giornalista. Lo riportano i media maltesi.
Vince Muscat è stato condannato a 15 anni di detenzione. Lo riportano i media maltesi mentre è l’udienza è ancora in corso nel Tribunale della Valletta. Prima di emettere la sentenza, la giudice Edwina Grima ha chiesto a Muscat se intendesse ripensare la dichiarazione di colpevolezza. L’uomo, che ha cominciato a collaborare con la giustizia nella primavera 2019, ha confermato: “Non ce n’è bisogno”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Clima: Macron, legame con pace e sicurezza innegabile
Il presidente alla riunione del del Consiglio di Sicurezza Onu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 febbraio 2021
17:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il cambiamento climatico è assolutamente una questione di pace e sicurezza. I legami sono innegabili e inevitabili”.
Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, durante la riunione di alto livello del Consiglio di Sicurezza Onu. “Dei 20 paesi più colpiti dai conflitti nel mondo, 12 sono anche tra i paesi più vulnerabili agli impatti del cambiamento climatico”, ha precisato, sottolineando che “l’azione del Consiglio di Sicurezza deve essere guidata dalla necessità di mitigare gli effetti del climate change sulle popolazioni e sullo sviluppo dei conflitti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da settembre assorbenti gratis per le studentesse in Francia
Dopo la Scozia arriva il provvedimento voluto dal presidente Macron
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
23 febbraio 2021
18:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di migliaia di studentesse in Francia non dovranno più spendere mensilmente la loro quota per l’acquisto di assorbenti: la ministra per l’Insegnamento superiore e la Ricerca, Frédérique Vidal, ha annunciato  che da settembre saranno gratuiti e disponibili in appositi distributori in tutte le università e le residenze studentesche. “Puntiamo – ha detto la ministra durante un incontro con gli studenti a Poitiers, nella Francia centro-occidentale – a mettere in funzione 1.500 distributori di assorbenti e una gratuità per tutti al rientro nelle facoltà a settembre”.
La decisione è stata adottata nell’ambito della lotta contro la precarietà delle giovani universitarie e dopo un lavoro di concertazione fra la ministra, i parlamentari e le rappresentanze studentesche.
Secondo uno studio, un terzo delle studentesse sarebbe in condizione di bisogno per poter acquistare i prodotti di igiene intima. La gratuità degli assorbenti era anche un impegno assunto dal presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, lo scorso dicembre.
A fine novembre la Scozia è stata il primo Paese al mondo a prendere la decisione di rendere gratuiti gli assorbenti in tutti gli edifici pubblici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stevie Wonder, dice addio agli Usa ‘Me ne vado in Ghana’
In intervista con Oprah Winfrey l’artista ha spiegato la sua decisione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
18:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stevie Wonder si trasferirà in Ghana. Il pluripremiato artista ha parlato con la giornalista e conduttrice televisiva Oprah Winfrey in un’intervista ripresa dalla Cnn, spiegando la sua decisione con i disordini politici avvenuti negli Stati Uniti.
“Voglio vedere questa nazione sorridere di nuovo.
E voglio farlo prima di partire per trasferirmi in Ghana, perché lo farò”. Alla domanda di Winfrey, che gli ha chiesto se il suo trasferimento sarà definitivo, il cantante ha risposto affermativamente.
“Non voglio che i figli dei figli dei miei figli dicano: ‘Oh, ti prego, apprezzami. Per favore rispettami, per favore sappi che sono importante, per favore valorizzami’. Che significa?”, ha detto l’icona pop nota per successi come ‘You are the sunshine of my life” e “I just called to say I love you’, aggiungendo che non è la prima volta in cui dice che pensa di trasferirsi in Ghana.
Nel 1994, la star disse che sentiva “più senso della comunità” negli Stati Uniti. Wonder, originario del Michigan, ha imparato a suonare il piano, la batteria e l’armonica all’età di 9 anni e ha firmato un contratto con l’etichetta discografica Motown nel 1961. Da allora, ha vinto ben 25 Grammy Awards, il maggiore riconoscimento in ambito musicale.   SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Rocco Leone il funzionario Onu sopravvissuto all’agguato in Congo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PRATO
23 febbraio 2021
19:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La moglie di Rocco Leone, il cooperatore italiano dell’Onu superstite in Congo, ha potuto parlare al telefono con il marito, che l’avrebbe rassicurata sulle sue condizioni. Le avrebbe detto di stare bene.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo si apprende a Prato da amici dell’unico italiano sopravvissuto all’agguato in Congo dove ieri sono stati uccisi l’ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e l’autista Mustapha Milambo. Rocco Leone, direttore aggiunto del World Food Programme (Wfp), 56 anni, non risulta ferito nella sparatoria ma è ricoverato in un ospedale africano in stato di shock.
I carabinieri del Ros, giunti in Congo su delega della Procura di Roma, acquisiranno i verbali delle testimonianze raccolte dagli inquirenti locali delle persone presenti sul luogo dell’agguato all’ambasciatore Luca Attanasio e al carabiniere Vittorio Iacovacci. Tra questi anche il racconto del funzionario italiano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Mio fratello Rocco sta bene e grazie al cielo abbiamo saputo come stava immediatamente dai media, subito dopo l’attentato. Sono sicura che questi sono momenti difficili per tutti e chiedo di rispettare per quanto possibile la nostra apprensione”. Lo ha detto Maria Grazia Leone, sorella di Rocco, il funzionario del Pam rimasto illeso durante l’attacco in Congo nel quale sono stati uccisi l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci. “Ora – ha aggiunto la familiare, che vive a Prato – aspettiamo che torni in Italia”.
A Prato vivono anche il padre e l’altra sorella di Rocco Leone. La moglie del funzionario invece vive a Firenze dove la coppia si trasferì oltre 20 anni fa. Il sindaco di Prato, Matteo Biffoni, ha contattato la famiglia di Rocco Leone assicurando il massimo supporto del Comune ed esprimendo la sua vicinanza.
Rocco Leone ha ancora conoscenti a Prato dove ha vissuto nell’infanzia e in gioventù. Ha frequentato il liceo classico ‘Cicognini’, poi si è iscritto all’università dove si è laureato in matematica. La sua attività nell’associazionismo pratese è nota per la partecipazione attiva all’Agesci, l’associazione degli scout: è stato a lungo nella sezione ‘Prato prima’, che ha sede nel quartiere San Paolo. In molti ricordano in città il suo impegno sociale costante e silenzioso.
Dopo la laurea, ricordano sempre gli stessi amici, Rocco Leone ha intrapreso la carriera internazionale nel settore della cooperazione ed è diventato un funzionario del progetto dell’Onu World Food Programme. Il convoglio Onu preso di mira lunedì mattina da un gruppo armato di 6 persone era diretto a Rutshuru per visitare una scuola che era in procinto di ricevere aiuti alimentari. Rocco Leone era in Congo da circa due anni, ma ha lavorato e vissuto in molti altri Paesi africani da molto più tempo, un impegno ventennale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Guerra tra bande nelle banlieue di Parigi, uccisi due ragazzini
In 24 ore a sud della capitale accoltellati una 14enne e 13enne in due diverse risse tra adolescenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
23 febbraio 2021
21:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ una cancrena che sta divorando questo dipartimento”: Caroline Nisand, procuratrice della Repubblica di Evry, nell’Essonne, sta ancora facendo il punto sulla morte di Lilibelle, 14 anni, pugnalata all’addome la notte scorsa mentre cercava di dividere i coetanei che si picchiavano selvaggiamente, quando arriva la notizia che un tredicenne, poco lontano, è stato pugnalato alla gola e ucciso in un’altra battaglia fra bande rivali.

Ieri pomeriggio, una quarantina di ragazzini si sono dati appuntamento per una delle tante risse, tutti adolescenti fra i 13 e i 16 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fra loro c’era Lilibelle, che ha cercato di mettersi in mezzo fra i giovani rivali di Saint-Chéron, una ‘cité’ sempre più invivibile. L’appuntamento era vicino alla scuola media di Pont-de-Bois, la banda rivale arrivava dalla vicina Dourdan. Ai primi scontri, a terra è finita la quattordicenne, colpita da una coltellata all’addome. Ha perso molto sangue, le lesioni interne erano gravi, verso le 19, trasportata all’ospedale del Kremlin-Bicetre, è morta per le ferite.
Sei adolescenti sono stati arrestati, la procuratrice Caroline Nisand ha detto oggi che fra i ragazzi tutti incappucciati e vestiti di nero, “uno ha tirato fuori un coltello, ha pugnalato Lilibelle ed è fuggito”. Uno dei sei arrestati ha confessato di aver inferto la pugnalata mortale.
A poca distanza, sempre nell’Essonne, nuova battaglia violentissima, fra due bande rivali “tradizionali, a Boussy-Saint-Antoine. Due ragazzini feriti, uno gravissimo, pugnalato alla gola. E’ morto all’arrivo in ospedale. L’appuntamento, stavolta, era attorno alla piscina comunale fra due bande che si affrontano da anni. Nel 2000, ci fu una ‘guerra’ violentissima durata 3 giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca dimezza le dosi all’Ue nel secondo trimestre
L’annuncio fatto da un funzionario europeo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
22:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AstraZeneca prevede di fornire meno della metà delle dosi di vaccino anti-Covid all’Unione europea rispetto al contratto nel secondo trimestre. Lo ha reso noto un funzionario dell’Ue alla Reuters. Il funzionario, che è direttamente coinvolto nei colloqui con il produttore di farmaci anglo-svedese, ha detto che AstraZeneca ha riferito durante le riunioni interne che “avrebbe erogato meno di 90 milioni di dosi nel secondo trimestre”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il contratto di AstraZeneca con l’Ue, l’azienda si era impegnata a fornire 180 milioni di dosi ai 27 paesi nel secondo trimestre, aggiunge il sito di Reuters.
Il calo nella fornitura di dosi per il secondo trimestre, che non era stato segnalato in precedenza, arriva dopo una forte riduzione delle forniture nel primo trimestre e potrebbe colpire la capacità dell’Ue di raggiungere il suo obiettivo di vaccinare il 70% degli adulti entro l’estate, rileva Reuters.

“Poiché stiamo lavorando duramente per aumentare la produttività della nostra catena di approvvigionamento dell’Ue e facendo tutto il possibile per utilizzare la nostra catena di approvvigionamento globale, siamo fiduciosi di poter avvicinare le nostre consegne all’accordo di acquisto”, ha detto un portavoce di AstraZeneca, rifiutandosi di commentare dati specifici.
Il funzionario dell’Ue alla Reuters ha confermato che AstraZeneca prevede di erogare circa 40 milioni di dosi nel primo trimestre, ancora una volta meno della metà dei 90 milioni di dosi che avrebbe dovuto fornire.
“Le discussioni sul programma di consegne di AstraZeneca sono in corso. L’azienda sta perfezionando il proprio programma e consolidandolo sulla base di tutti i siti produttivi disponibili dentro e fuori dall’Europa. La Commissione Ue prevede di ricevere una proposta migliorata”. Così un portavoce dell’Esecutivo comunitario commenta la notizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo, cobalto e coltan il ‘nuovo oro’ delle milizie
I due metalli della tecnologia che alimentano i conflitti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
23 febbraio 2021
22:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre che di diamanti la Repubblica democratica del Congo, dove hanno trovato la morte l’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, è fra i primi produttori mondiali anche di due metalli che la tecnologia sta rendendo indispensabili e quindi sempre più appetibili come forma di autofinanziamento illegale per le decine di milizie che infestano soprattutto l’est del Paese: il cobalto e il coltan.
Del primo, il Congo produce oltre il 60% di quello in circolazione nel mondo dove è sempre più ricercato per l’impiego nella costruzione di telefonini e batterie di auto elettriche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il coltan invece è minerale da cui si ottiene il tantalio, metallo raro che – da ingrediente essenziale per la produzione missilistica e nucleare e per il settore aerospaziale – è diventato di recente ambitissimo dai produttori di telefonia mobile.
Il sottosuolo del Congo è ricco fra l’altro anche di petrolio, oro, argento, uranio, ma è con l’aumento della richiesta mondiale di tantalio che si è fatta più accesa la lotta fra gruppi para-militari e guerriglieri per il controllo dei territori congolesi di estrazione. Un’area particolarmente interessata è proprio la regione del Kivu dove è avvenuto l’attacco di ieri. Ed è da un ventennio che rapporti Onu denunciano come i proventi del commercio semilegale di coltan, il ‘nuovo oro’, e di altre risorse naturali pregiate abbiano alimentato la guerra civile fatta di vari conflitti regionali che tra il 1996 e il 2003, proprio nell’est del paese dove si trova il Kivu, causò la morte di milioni di persone soprattutto di fame e malattie. Uno sfruttamento del sottosuolo di cui fanno le spese anche un elevato numero di bambini-minatori, spinti o costretti ad esempio ad estrarre in condizioni disumane e dannose per la salute il cobalto utilizzato almeno da una trentina dei più noti marchi tecnologici e automobilistici, come denunciò a due riprese Amnesty International nel 2015 e 2017.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Guterres, sconvolgimenti clima sono moltiplicatore crisi
Fare di piu’ per affrontare rischi posti a pace e sicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 febbraio 2021
15:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo intensificare i preparativi per le crescenti implicazioni della crisi climatica per la pace e la sicurezza internazionali. Gli sconvolgimenti climatici sono un amplificatore e un moltiplicatore delle crisi, e occorre fare molto di più per affrontare i rischi specifici che la crisi climatica pone per la pace e la sicurezza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, nel corso della riunione di alto livello del Consiglio di Sicurezza sul clima presieduta dal premier britannico Boris Johnson.
Guterres ha elencato quattro priorità: “In primo luogo abbiamo bisogno di maggiore attenzione alla prevenzione attraverso un’azione per il clima forte e ambiziosa, quindi servono azioni immediate per proteggere paesi, comunità e persone da impatti climatici sempre più frequenti e gravi”, ha spiegato. “Terzo, dobbiamo abbracciare un concetto di sicurezza che metta le persone al centro. La pandemia di coronavirus ha dimostrato la devastazione che le cosiddette minacce alla sicurezza non tradizionali possono causare su scala globale – ha detto ancora – E infine dobbiamo approfondire i partenariati all’interno e al di fuori del sistema Onu”. “Esorto i membri del Cds a usare la loro influenza durante questo anno cruciale per garantire il successo della COP26 e per mobilitare altri, comprese le istituzioni finanziarie internazionali e il settore privato, a fare la loro parte”, ha chiesto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: in volo l’aereo con salme di Attanasio e Iacovacci
Atterrerà a Roma in serata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
16:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GOMA, 23 FEB – E’ in volo l’aereo che riporterà le salme di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci in Italia, uccisi ieri in un agguato nella Repubblica Democratica del Congo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Caso Caruana: sicario pentito condannato a 15 anni
Giudice ha emesso condanna dopo aver chiesto conferma a imputato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LA VALLETTA
23 febbraio 2021
16:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sicario reo confesso dell’omicidio di Daphne Caruana Galizia, Vince Muscat, dopo essersi dichiarato colpevole in aula è stato condannato a 15 anni di detenzione. Lo riportano i media maltesi mentre è l’udienza è ancora in corso nel Tribunale della Valletta.
Prima di emettere la sentenza, la giudice Edwina Grima ha chiesto a Muscat se intendesse ripensare la dichiarazione di colpevolezza.
L’uomo, cha ha cominciato a collaborare con la giustizia nella primavera 2019, ha confermato: “Non ce n’è bisogno”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: mascherine ‘scadenti’, Gb ne ritira 12 milioni
Lo rivela Bbc, mentre dati su pandemia confermano calo contagi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 febbraio 2021
19:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Circa 12 milioni di mascherine professionali ad elevato grado di protezione fornite a medici e infermieri del servizio sanitario nazionale britannico (Nhs) potrebbero non essere state prodotte nel pieno rispetto degli standard di sicurezza e per questo sono state ritirate. Lo rivela un’inchiesta condotta dalla Bbc sullo sfondo delle polemiche riemerse negli ultimi giorni sulle procedure sprint di una serie di contratti per la fornitura urgente da parte di aziende private di dispositivi di protezione autorizzate l’anno scorso nel pieno del primo drammatico picco della pandemia da Covid da Matt Hancock, ministro della Sanità del governo di Boris Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le maschere in questione, di tipo FFP3, più sofisticate delle normali mascherine chirurgiche e destinate in particolare a che lavora nelle terapie intensive, erano state a gennaio al centro di un appello della British Medical Association (Bma), storico sindacato dei medici britannici, che ne aveva sollecitato una più ampia distribuzione negli ospedali. Lo stop riguarda anche uno stock di guanti sanitari che non avrebbero superato i controlli di qualità. Il ministero della Salute ha da parte sua evitato commenti, limitandosi a sottolineare che i controlli sono la norma, a tutela di medici e infermieri, e che la sicurezza dello staff ospedaliero è “una priorità assoluta”.
Intanto i dati odierni sulla pandemia confermano un calo dei casi (a circa 8.500 i contagi giornalieri, su 670.000 tamponi eseguiti) e dei ricoveri alimentati negli ultimi mesi dall’aggressiva ‘variante inglese’ del virus; con un aumento ulteriori delle prime dosi dei vaccini a quasi 18 milioni e dei richiami a quasi 650.000. Ma anche una frenata ancora lenta del numero dei morti, con altri 548 decessi censiti nelle 24 ore, incluso un recupero statistico parzialmente riferibile a ritardi del weekend.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Irlanda resta in lockdown almeno fino al 5/4
Premier rinvia di oltre un mese ogni alleggerimento restrizioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 febbraio 2021
19:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Irlanda resta in lockdown almeno per altri 40 giorni. Lo ha annunciato oggi il premier della Repubblica, Micheal Martin, confermando al Parlamento di Dublino il mantenimento del massimo livello di restrizioni introdotto nell’isola circa due mesi fa in seguito alla minaccia varianti fino al 5 aprile.
Dopo aver fatto segnare sino a fine 2020 uno dei picchi più bassi d’Europa di morti per Covid, a differenza del grande vicino britannico, l’Irlanda ha toccato a inizio 2021 per un paio di settimane livelli record mondiale di decessi quotidiani in rapporto alla popolazione, prima d’iniziare a riportare sotto controllo la situazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Spagna, esteso stop arrivi da Gb,Brasile e Sud Africa
Nessun volo fino al 16 marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
18:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo spagnolo ha annunciato che le restrizioni sui voli da Regno Unito, Brasile e Sud Africa sono state estese fino al 16 marzo, per i timori legati alle varianti del coronavirus.
Come altri Paesi, la Spagna ha sospeso gli arrivi di passeggeri dal Regno Unito alla fine di dicembre, ad eccezione di spagnoli e stranieri residenti, a causa della diffusione della pericolosa variante britannica.

Ai primi di febbraio il governo ha annunciato una ulteriore limitazione degli arrivi, questa volta da Brasile e Sud Africa, con l’eccezione dei residenti e dei passeggeri in transito che non possono lasciare l’aeroporto e non possono rimanere per più di 24 ore.
Anche la Spagna, uno dei paesi europei più colpiti dalla pandemia con quasi 68.000 morti e più di tre milioni di contagi, ha imposto a tutte le persone in arrivo una quarantena da sette a dieci giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, metà della popolazione vaccinata con una dose
Quattro milioni e mezzo di persone su 9 milioni di residenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
23 febbraio 2021
20:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele ha vaccinato metà della popolazione almeno con una dose. Secondo i dati del ministero della Sanità, le persone immunizzate ad oggi sono 4.507.325 su circa 9 milioni di residenti nel Paese.
Quelli che hanno avuto anche la seconda dose – secondo la stessa fonte – sono 3.123.136. Non possono invece essere immunizzati per vari motivi circa 3 milioni di israeliani, inclusi gli under 16 anni e coloro che sono guariti dall’infezione. Per questi ultimi si sta valutando la possibilità di una vaccinazione con una sola dose.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre volte l’Atlantico in kayak, morto sul Kilimangiaro
L’esploratore polacco Aleksander Doba, aveva 74 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
20:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un esploratore polacco di 74 anni, ingegnere in pensione, è morto sul Kilimangiaro dopo aver attraversato l’Atlantico per tre volte da solo in kayak.
La morte di Aleksander Doba è stata annunciata su facebook dalla famiglia, che ha precisato che il decesso è avvenuto dopo aver raggiunto la vetta più alta dell’Africa (5.891 metri), “realizzando i suoi sogni”.
Poco prima della discesa ha perso conoscenza e non si è ripreso, nonostante gli sforzi dei soccorritori.
Doba aveva attraversato l’Atlantico da solo e senza assistenza in tre occasioni. La prima traversata lo aveva portato da Dakar ad Acarau, in Brasile, tra ottobre 2010 e febbraio 2011, e la seconda da Lisbona a Port Canaveral, in Florida, tra ottobre 2013 e aprile 2014. Durante il suo terzo viaggio, che lo ha portato dalla costa orientale degli Stati Uniti verso la costa francese, ha viaggiato con la sola forza delle braccia per 6.680 chilometri in 111 giorni.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Gérard Depardieu indagato per stupro
L’attore fu denunciato nel 2018 da una giovane collega
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
23 febbraio 2021
20:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gérard Depardieu, il più popolare attore di cinema francese, è ufficialmente sotto inchiesta per stupro e violenze sessuali, reati che avrebbe commesso nell’estate 2018 ai danni di una giovane attrice e che lui ha sempre negato. Lo si apprende da fonti giudiziarie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La presunta vittima aveva denunciato alla gendarmeria a fine agosto 2018 di essere stata stuprata qualche giorno prima a due riprese nella casa parigina dell’attore.
L’inchiesta era stata archiviata in un primo tempo dalla procura, poi nell’estate 2020 la vittima ne aveva ottenuto la riapertura.
Il popolare attore francese è ufficialmente sotto inchiesta per stupro e violenze sessuali, reati che avrebbe commesso nell’estate 2018 ai danni di una giovane attrice e che lui ha sempre negato. La presunta vittima aveva denunciato alla gendarmeria a fine agosto 2018 di essere stata stuprata qualche giorno prima a due riprese nella casa parigina dell’attore. L’inchiesta era stata archiviata in un primo tempo dalla procura, poi nell’estate 2020, la donna ne aveva ottenuto la riapertura. Contattato dalla France Presse, l’avvocato dell’attore, Hervé Témime, ha “deplorato che questa informazione sia stata resa pubblica”. Depardieu, che è stato lasciato libero senza nessun tipo di controllo giudiziario, “contesta totalmente i fatti che gli vengono imputati”, ha ribadito il legale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tiger Woods ferito in un incidente automobilistico
Vicino a Los Angeles, estratto a fatica dalla vettura capovolta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
23 febbraio 2021
21:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Brutto” incidente automobilistico per Tiger Woods. Secondo quanto riporta Tmz, la star del golf è stato protagonista di un incidente a Ranchos Palos Verdes, nei pressi di Los Angeles, intorno alle 7.22 del mattino e sarebbe stato estratto dalla vettura dalle squadre di emergenza accorse sul posto.
Tiger Woods è stato poi trasportato in ospedale. Secondo quanto riferito dalle autorità, è stato estratto dalla sua vettura con delle cesoie dai vigili del fuoco e dai paramedici accorsi sul luogo dell’incidente. La vettura sui cui Woods viaggiava si è capovolta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ecuador: rivolte in tre carceri, oltre 50 morti
A Guayaquil, El Turi e Cotopaxi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
QUITO
23 febbraio 2021
21:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia dell’Ecuador ha confermato che più di 50 prigionieri sono morti come conseguenza di rivolte esplose oggi in tre carceri del Paese. Secondo quanto riferito dal sito del quotidiano El Comercio, le vittime sono decedute in incidenti registrati nei centri penitenziari di Guayaquil, El Turi e Cotopaxi.

La polizia ha sottolineato che “si sta gestendo la situazione” nelle carceri. Gli agenti di polizia stanno portando avanti operazioni per riportare la normalità, mentre i militari sorvegliano gli spazi esterni delle strutture.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, in arrivo 240 mln vaccini Pfizer, Moderna e J&J
Entro la fine di marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
07:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le case farmaceutiche Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson (J&J) si sono impegnate a consegnare negli Usa un totale di 240 milioni di dosi di vaccino anti-Covid entro fine marzo.
Secondo quanto riporta la Cnn, la Pfizer e la Moderna – i cui vaccini sono gli unici ad essere stati autorizzati finora nel Paese – ne produrranno 220 milioni, mentre le restanti 20 milioni di dosi arriveranno dalla Johnson & Johnson, che potrebbe ricevere il nullaosta dalla Food and Drug Administration (Fda) questa settimana.

Un quarto vaccino potrebbe essere disponibile negli Stati Uniti ad aprile, quando anche la AstraZeneca dovrebbe ricevere l’autorizzazione dalla Fda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tunisia: presidente Saied riceve ambasciatori Ue
‘Instabilità politica’ non coincide con ‘instabilità governo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
24 febbraio 2021
08:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente tunisino, Kais Saied, ha incontrato al Palazzo di Cartagine gli ambasciatori dei Paesi dell’Unione europea in Tunisia, guidati dall’ambasciatore dell’Ue, Marcus Cornaro.
Secondo quanto si legge in una nota della presidenza, Saied ha sottolineato che “l’instabilità politica” del Paese non coincide con “l’instabilità del governo” e che la Tunisia ha “le potenzialità che le consentono di rafforzare la sua democrazia e di difendersi da calcoli politici ristretti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La lotta alla corruzione, la restituzione dei territori saccheggiati, l’acquisizione di vaccini anti-Covid 19, il treno ad alta velocità Biserta-sud del Paese ed i grandi progetti come la cittadella medica di Kairouan rimangono altrettanto importanti rispetto ad altri progetti di partnership con la Ue”, ha osservato ancora il capo di Stato.
L’incontro è stato anche l’occasione per il presidente di confermare il suo “attaccamento costante alla Costituzione, allo Stato e allo stato di diritto”. Saied ha inoltre evidenziato il ruolo che le donne tunisine e svolgono in vari campi ed ha evidenziato l’importanza del ruolo della società civile in un mondo globalizzato e cambiato dall’avvento dei social media.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Colombia approva vaccino Oxford-AstraZeneca
Le prime dosi attese nelle prossime settimane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
08:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Colombia ha approvato il vaccino anti Covid della Oxford-AstraZeneca con procedura di autorizzazione all’uso di emergenza: lo ha reso noto il direttore dell’autorità sanitaria nazionale (INVIMA), Julio Cesar Aldana, secondo quanto riporta la Cnn.
Il Paese, ha aggiunto Aldana, dovrebbe ricevere le prime dosi attraverso il meccanismo COVAX nelle prossime settimane.
La Colombia ha già autorizzato i vaccini di Pfizer-BioNTech e SinoVac ed ha avviato il suo programma di immunizzazione il 17 febbraio.
Secondo i dati dell’Università Johns Hopkins, dall’inizio della pandemia il Paese ha registrato 2.233.589 casi di coronavirus, inclusi 59.118 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Pil quarto trimestre rivisto al rialzo, +0,3%
Stima preliminare era di +0,1%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
24 febbraio 2021
08:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania è cresciuta un poco di più nel quarto trimestre 2020. I dati definitivi del Pil parlano di un +0,3% contro il +0,1% della stima preliminare.
Nel confronto con lo stesso trimestre del 2019, l’economia è scesa del 3,7%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Lawrence Ferlinghetti, leggenda della Beat Generation
Aveva 101 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 febbraio 2021
20:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’eta’ di 101 anni il poeta statunitense Lawrence Ferlinghetti, vecchio proprietario dell’iconica libreria di San Francisco, tempio della generazione della Beat Generation.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa: cordoglio per vittime Congo, servitori pace e diritto
Messaggio al presidente della Repubblica Sergio Mattarella
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL VATICANO
23 febbraio 2021
19:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Con dolore ho appreso del tragico attentato avvenuto nella Repubblica Democratica del Congo, nel quale hanno perso la vita il giovane ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere trentenne Vittorio Iacovacci e il loro autista congolese Mustapha Milambo”. Lo scrive papa Francesco in un telegramma di cordoglio inviato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Esprimo il mio sentito cordoglio ai loro familiari, al Corpo diplomatico e all’Arma dei Carabinieri per la scomparsa di questi servitori della pace e del diritto”.
“Raccogliamo l’esemplare testimonianza del signor ambasciatore – prosegue il Pontefice nel messaggio -, persona di spiccate qualità umane e cristiane, sempre prodigo nel tessere rapporti fraterni e cordiali, per il ristabilimento di serene e concordi relazioni in seno a quel Paese africano; come pure quella del carabiniere, esperto e generoso nel suo servizio e prossimo a formare una nuova famiglia”.
“Mentre elevo preghiere di suffragio per il riposo eterno di questi nobili figli della Nazione italiana – aggiunge -, esorto a confidare nella Provvidenza di Dio, nelle cui mani nulla va perduto del bene compiuto, tanto più quando è confermato con la sofferenza e il sacrificio”.
“A Lei, signor Presidente, ai congiunti e ai colleghi delle vittime e a tutti coloro che piangono per questo lutto invio di cuore la mia benedizione”, conclude papa Bergoglio.

Mondo tutte le notizie in tempo reale! LEGGILE SEGUILE CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 22 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:27 DI LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

ALLE 13:38 DI MARTEDì 23 FEBBRAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Attacco opera Forze liberazione del Ruanda
E’ l’ipotesi al momento più accreditata dagli inquirenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
16:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Responsabili dell’assalto armato in Congo in cui sono morti l’ambasciatore italiano, un carabiniere e l’autista congolose potrebbero essere, secondo fonti inquirenti, uomini delle Forze Democratiche per la liberazione del Ruanda: il Fdlr-Foca è il principale gruppo residuo di ribelli ruandesi di etnia Hutu, conosciuti per il genocidio in Ruanda. E’ questa l’ipotesi prevalente, sebbene non la sola, privilegiata anche dalle forze di polizia e dalle autorità locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen: sconvolta dall’attacco, vicini all’Italia
“La nostra vicinanza all’Italia e alle famiglie di Luca Attanasio e di tutte le vittime in questo momento triste”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
22 febbraio 2021
16:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sconvolta dall’attacco al convoglio Onu nella Repubblica Democratica del Congo. Le mie condoglianze alle famiglie delle vittime in questa regione dove la popolazione subisce violenze inaccettabili”.
Così la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen su Twitter che poi in italiano aggiunge: “La nostra vicinanza all’Italia e alle famiglie di Luca Attanasio e di tutte le vittime in questo momento triste”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:fischi contro vaccino, polemica su fan Australian Open
Vice premier: ‘Comportamento disgustoso’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
16:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polemiche in Australia per i fischi di alcuni spettatori della finale degli Open di tennis contro il vaccino anti-Covid. Lo riporta la Bbc.

I ‘buu’ di una parte del pubblico, proprio nei giorni in cui l’Australia ha iniziato la sua campagna vaccinale, sono arrivati durante la premiazione del vincitore del torneo Novak Djokovic quando un funzionario della federazione di tennis ha parlato degli sforzi mondiali nell’immunizzazione come di un segnale di speranza. Peraltro in passato lo stesso campione di tennis serbo era stato criticato per aver sminuito la pandemia di Covid-19 e denigrato il vaccino. Per il vice premier australiano, Michael McCormack, i fischi sono stati “disgustosi”. “questo vaccino riporterà il nostro Paese ad una sorta di normalità pre-Covid”, ha detto. Durante il weekend in alcuni città dell’Australia, tra le quali Sidney e Melbourne dove si è svolto il torneo, ci sono state proteste di piccole folle di no-vax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fukushima: anomalie impianto dopo scossa 13 febbraio
Scende livello di pressione vasi di contenimento, dice la Tepco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
22 febbraio 2021
16:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tra i vari effetti del terremoto dello scorso 13 febbraio, nel Giappone nord orientale, anche l’abbassamento della pressione all’interno dei vasi di contenimento del reattore numero 1, lo stesso della centrale nucleare danneggiata dal triplice incidente del 2011. Lo ha riferito il gestore dell’impianto, la Tokyo Electric Power (Tepco), che ha comunque escluso la fuoriuscita di materiale radioattivo dalla centrale attualmente in fase di smantellamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tepco ha spiegato che nel pomeriggio di domenica, una settimana dopo il sisma di magnitudo 7.3 con epicentro al largo della prefettura di Fukushima, è stata registrata una pressione di circa 0,9 kilospascal (kPa) rispetto al valore ordinario di 1,2 kPa. A tal proposito è stata decisa un’immissione supplementare di nitrogeno per far salire la pressione e ridurre il rischio di un esplosione di idrogeno. Tepco ha inoltre detto che il versamento del liquido nei bacini che contengono il combustibile esausto continua regolarmente e non ci sono ulteriori variazioni nelle operazioni di manutenzione. La scossa si è verificata nella stessa area geografica della triplice catastrofe nel marzo 2011, senza tuttavia provocare uno tsunami a causa della maggiore profondità dell’epicentro, pari a 55 chilometri. Il bilancio finale è stato di circa 160 feriti, e danni strutturali in quattro prefetture dell’arcipelago.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marea nera da Israele si sposta verso Beirut
‘Informato anche contingente Onu schierato nel sud del Libano’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
22 febbraio 2021
16:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La marea nera che da giorni ha raggiunto le coste israeliane ha da oggi toccato anche le coste libanesi e potrà giungere di fronte a Beirut, come annunciato dal premier uscente libanese Hassan Diab citato dai media libanesi.
Il disastro ecologico, definito il peggiore degli ultimi decenni e che è stato attribuito a una non meglio precisata fuoriuscita di petrolio da imbarcazioni a largo, si sta propagando a tutta la fascia costiera del Mediterraneo orientale anche a causa delle mareggiate in corso e del vento forte che spira nella regione.

Il premier libanese Diab ha chiesto ai ministri competenti di “di agire di conseguenza per riparare i danni causati da questa fuoriuscita di petrolio”.
L’ufficio del premier libanese ha anche detto che il contingente Onu schierato nel sud del Libano (Unifil), che dispone di una forza marittima e che è comandato dal generale italiano Stefano Del Col, è stato informato delle misure che saranno intraprese dalle autorità di Beirut.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: Ue, intesa politica su sanzioni, presto decisione
Borrell, lavoro inizia oggi spero conclusione in una settimana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
22 febbraio 2021
18:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In risposta al caso Navalny è stato trovato “un accordo politico” a 27 per misure restrittive ed “useremo per la prima volta il quadro per la violazione dei diritti umani. Il lavoro inizia oggi su proposta dell’Alto rappresentante e spero la decisione arriverà in una settimana al massimo” entrando in vigore con “procedura scritta”.
Così l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, al termine del consiglio Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: l’ambasciata Usa a Baghdad colpita da razzi
Lo riferiscono fonti di sicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BAGHDAD
22 febbraio 2021
18:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciata degli Stati Uniti in Iraq è stata colpiti da tiri di razzi. Lo riferiscono fonti di sicurezza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: resta in carcere Disha,la Greta indiana pro contadini
Accusata di sedizione, avrebbe fometato violenze al Red Fort
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
22 febbraio 2021
18:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tribunale di Delhi ha prorogato di un ulteriore giorno, dopo gli iniziali sei, la custodia preventiva per Disha Ravi, l’ambientalista ventiduenne nota ormai come la Greta indiana. Disha è stata prelevata dalla sua abitazione a Bangalore e portata a Delhi dove è stata arrestata il 13 febbraio, con l’accusa di avere stilato il “toolkit”, lo strumento che contiene indicazioni per sostenere la mobilitazione degli agricoltori contro le leggi di riforma del commercio agricolo approvate a settembre.

Secondo la denuncia della polizia di Delhi, Disha, delle fondatrici del gruppo Fridays For Future India, il “toolkit” avrebbe contribuito a scatenare i disordini del 26 gennaio, quando la marcia dei trattori organizzata dagli agricoltori è degenerata in scontri al Red Fort di Delhi, unico episodio di violenza in quasi tre mesi di proteste pacifiche.
L’arresto della giovane ambientalista ha suscitato un’ondata di indignazione in tutto il mondo: Disha ha avuto l’appoggio della stessa Greta Thunberg, della popstar Rihanna e di Mera Harris, nipote della vicepresidente anericana Kamala.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: Kinshasa, 3 rapiti nell’attacco all’ambasciatore
‘Un quarto ostaggio è stato ritrovato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KINSHASA
22 febbraio 2021
18:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre persone sono state sequestrate nell’attacco al convoglio del Pam su cui viaggiava l’ambasciatore italiano Luca Attanasio nella Repubblica democratica del Congo. Lo rende noto il ministero dell’Interno di Kinshasa in un comunicato.
Una quarta persone che era stata rapita è stata invece ritrovata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nasa pubblica primo video atterraggio rover su Marte
Immagini spettacolari ma non è stato registrato alcun rumore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
22 febbraio 2021
23:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Nasa ha pubblicato un video spettacolare dell’atterraggio del suo rover Perseverance, il primo del genere, dopo l’arrivo della missione su Marte. La clip, lunga poco più di tre minuti, svela le immagini di più telecamere situate in differenti posizioni, dopo l’entrata della sonda nell’atmosfera del pianeta rosso: una mostra il dispiegamento del paracadute supersonico, un’altra – sotto la sonda – il suolo di Marte che si avvicina e altre due il rover che tocca terra, appeso a tre cavi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Durante la vertiginosa discesa non è stato tuttavia registrato alcun suono.
La Nasa ha pubblicato un video spettacolare dell’atterraggio del suo rover Perseverance, il primo del genere, dopo l’arrivo della missione su Marte. La clip, lunga poco più di tre minuti, svela le immagini di più telecamere situate in differenti posizioni, dopo l’entrata della sonda nell’atmosfera del pianeta rosso: una mostra il dispiegamento del paracadute supersonico, un’altra – sotto la sonda – il suolo di Marte che si avvicina e altre due il rover che tocca terra, appeso a tre cavi. Durante la vertiginosa discesa non è stato tuttavia registrato alcun suono.

    TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Congo: Diego Bianchi, mi raccontò il Paese, consapevole dei pericoli
Conobbi Attanasio a Kinshasa per reportage, era appassionato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
16:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diego Bianchi, ideatore e conduttore di Propaganda Live, ha conosciuto l’ambasciatore Luca Attanasio morto oggi, insieme al carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci e all’autista, nell’attacco contro il convoglio della missione Onu (Monusco) nella provincia orientale del Nord-Kivu, in Congo. “Ricordo benissimo quell’incontro – dice – nell’ambasciata a Kishasa, orgoglioso di poterci offrire piatti italiani che aveva insegnato a cucinare allo chef locale. Raccontò a me e ai tre giovani italiani di Medici senza frontiere la bellezza e la complessità del Congo, la storia turbolenta, gli enormi rischi che si correvano ogni giorno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Li aveva tutti ben presenti. Si parlava amabilmente ostentando tranquillità ma il tema della sicurezza era forte in ogni discorso”.
“Mi fece impressione – racconta ancora – quanto fosse giovane e già pieno di esperienza in posti difficili, era stato anche in Nigeria precedentemente. Aveva chiara la mappatura degli italiani nel paese che non sono pochi perchè, come ci spiegò bene, siamo stati nel secondo dopoguerra quando nel Congo c’era un boom economico, tra i migranti europei in cerca di fortuna”.
Le due settimane passate in Congo nel 2019 con Medici senza frontiere (diventate poi reportage per Propaganda Live su La7) “sono state indimenticabili, un’esperienza molto forte, di posti pericolosi, di posti di blocco che non sai mai come vanno a finire, di bande armate in giro con machete e mitra, bambini soldato con il rischio di essere uccisi all’ordine del giorno, cosa che anche l’ambasciatore ci disse più volte, raccomandandoci di stare attenti in particolare a certe zone, una delle quali, il Nord Kivu è proprio quella dove oggi ha trovato la morte”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Biden, 500 mila vittime un bilancio straziante
Fda: ‘Su vaccini adattati a varianti servono meno test. Richieste solo sperimentazioni su poche centinaia di persone’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 febbraio 2021
00:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un bilancio straziante”: così Joe Biden ha definito il bilancio delle vittime americane della pandemia, che negli Usa ha superato quota 500 mila, più di quelle di tre guerre: il primo e il secondo conflitto mondiale e la guerra del Vietnam, come ha ricordato con tono solenne il presidente, parlando alla nazione dalla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Negli Usa per richiedere l’autorizzazione al commercio di vaccini anti Covid ‘adattati’ alle nuove varianti non sarà necessario ripetere tutti gli studi dei primi, ma basteranno piccoli test su poche centinaia di persone come quelli che si fanno già per gli antinfluenzali. Lo afferma l’Fda nelle sue nuove linee guida, che contengono indicazioni anche su come ‘calibrare’ test e trattamenti.
Al momento le linee guida non indicano quando sarà necessario variare la composizione dei vaccini, che per ora sembrano funzionare contro le varianti che circolano maggiormente negli Usa, ha spiegato in conferenza stampa Janet Woodcock, l’attuale capo dell’agenzia, ma le aziende dovrebbero comunque iniziare a lavorare al problema prima che si diffondano troppo quelle su cui sembrano avere meno efficacia, come la ‘sudafricana’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo anticipare il lavoro – ha spiegato – così da avere qualcosa di pronto prima di arrivare al limite”. Diverse aziende che hanno vaccini approvati o allo studio hanno già annunciato di aver iniziato a studiare come adattarli. Moderna ad esempio ha affermato che una ‘ricalibrazione’ richiederebbe sei settimane, anche se poi l’iter autorizzativo potrebbe prendere più tempo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arrestata a Washington la moglie di El Chapo
E’ accusata di essere coinvolta in un giro di droga
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 febbraio 2021
00:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La moglie del noto trafficante di droga messicano Joaquin “El Chapo” Guzman è stata arrestata all’aeroporto internazionale di Washington con l’accusa di essere coinvolta in un giro di droga. Lo hanno reso noto le autorità statunitensi.

Emma Coronel Aispuro, 31 anni, con doppia cittadinanza americana e messicana, dovrebbe comparire davanti a un giudice federale martedì. Suo marito, co-fondatore del cartello di Sinaloa e considerato all’epoca il più potente trafficante di droga del mondo, è stato condannato nel luglio 2019 all’ergastolo negli Stati Uniti e sta scontando la pena in un carcere di massima sicurezza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone: niente festa compleanno per Naruhito, causa Covid
Anche quest’anno saltano le tradizionali celebrazioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
23 febbraio 2021
04:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per il secondo anno consecutivo, a causa della pandemia del coronavirus, nessuna cerimonia ufficiale sarà programmata per l’imperatore Naruhito, che oggi compie 61 anni, una data che nella tradizione ufficiale del calendario giapponese è designato giorno di festività nazionale.
Nella conferenza video con la stampa che precede di qualche giorno la ricorrenza, il monarca ha espresso il suo supporto per “la perseveranza e la forza d’animo” della popolazione durante l’emergenza sanitaria, ringraziando il personale medico per il lavoro svolto nel contenere la malattia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di norma in Giappone, il giorno del suo compleanno l’imperatore si rivolge ai sudditi radunati all’interno del Palazzo imperiale, al centro di Tokyo, ma anche in questa occasione, come nel 2020, le autorità locali hanno cancellato le celebrazioni ufficiali per evitare eccessivi assembramenti di persone.
Riferendosi all’anniversario dell’11 marzo, che commemorerà i dieci anni dal triplice disastro di Fukushima, Naruhito ha espresso la speranza di poter visitare la regione del Tohoku, “conscio del fatto che le ferite delle persone coinvolte nelle catastrofe non sono ancora guarite”.
Naruhito è stato proclamato imperatore del Giappone nel maggio del 2019 dopo l’abdicazione del padre 87enne Akihito, primo monarca a rinunciare al trono in 200 anni di storia. Il trono del Crisantemo è la più antica monarchia ereditaria esistente al mondo senza aver subito interruzioni, a partire dal 660 a.C.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Messico, bilancio decessi supera quota 180 mila
Oltre 2 milioni i contagi totali, di cui 1,6 guariti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
06:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 180 mila il numero dei decessi legati al Covid-19 registrati in Messico da inizio pandemia, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins.
Il Paese nordamericano da 126 milioni di abitanti ha riportato un totale di oltre 2 milioni di casi di contagio, di cui quasi 1,6 milioni guariti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia: accordo su legge media, Fb ripristina notizie
Compromesso tra Governo e social network su compensi a siti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
23 febbraio 2021
06:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Facebook ha annunciato oggi la revoca “nei prossimi giorni” del blocco ai contenuti di attualità in Australia, avendo il Governo di Canberra accettato di modificare la legge volta a costringere i giganti della tecnologia a pagare i media per la ripresa delle loro notizie.
Il ministro delle Finanze australiano Josh Frydenberg e l’amministratore delegato di Facebook Australia, Will Easton, hanno dichiarato di aver trovato un compromesso su uno dei punti chiave di questo testo a cui i giganti statunitensi del settore sono ferocemente contrari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo è stato raggiunto dopo che il governo australiano ha concordato emendamenti dell’ultim’ora alle norme. Frydenberg e il collega delle Comunicazioni, Paul Fletcher, hanno confermato oggi le modifiche concordate, aprendo la strada all’approvazione della legge entro la settimana. “Questi emendamenti forniranno maggiore chiarezza sulla maniera in cui opererà il codice di condotta, rafforzando la struttura per assicurare che la produzione di news sia remunerata equamente.
Il codice di condotta prevede tuttora trattative tra le piattaforme come Facebook e Google, e le compagnie australiane dei media, per concordare il pagamento stesso”, dichiarano in due ministri in un comunicato congiunto. Il vicepresidente di ‘global news partnership’ di Facebook, Campbell Brown, ha confermato che la compagnia riprenderà il servizio di news “nei prossimi giorni”. “Dopo ulteriori discussioni con il governo australiano, abbiamo concordato una soluzione che ci permetterà di sostenere gli editori che noi scegliamo, inclusi quelli minori e locali”, ha detto. “Il governo ha chiarito che noi potremo mantenere la capacità di decidere quali notizie compaiono di Facebook, quindi non saremo automaticamente soggetti a negoziati obbligatori”. Intanto Google ha risolto la sua posizione davanti alle nuove norme con accordi separati, ciascuno per decine di migliaia di dollari l’anno, con i diversi gruppi editoriali operanti in Australia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Capo Cherokee contro Jeep, non usate più il nostro nome
‘Avviare dialogo sul tema dell’appropriazione culturale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
07:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il capo dei Cherokee ha chiesto al gruppo Stellantis, frutto della fusione tra Fiat-Chrysler e il gruppo francese Psa, di non usare più il nome della loro tribù per il suo più famoso modello di Jeep e di avviare un dialogo sul tema dell’appropriazione culturale.
“Penso sia arrivato il tempo in cui società e squadre non utilizzino più nomi, immagini e mascotte legati ai nativi americani”, ha detto Chuck Hoskin Jr.
“Sono sicuro che le intenzioni siano buone ma non ci onore avere il nostro nome attaccato sulla targa di un’automobile”, ha spiegato.
Jeep ha lanciato il suo primo modello di 4X4 nel 1974. Il nome Cherokee non è stato usato per diversi anni e poi ripreso nel 2013. Dopo una serie di polemiche e accuse di razzismo, di recente la squadra di football americano di Washington, i ‘Redkskins’, e quella di baseball di Cleveland, gli ‘Indians’ hanno cambiato i loro nomi per rispetto delle tribù dei nativi americani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: presidenza, oggi emissario di Tshisekedi a Roma
Per portare una ‘lettera personale’ a Draghi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
23 febbraio 2021
08:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il capo di Stato congolese Félix Antoine Tshisekedi ha deciso di inviare oggi a Roma un “suo emissario per portare una lettera personale al presidente del Consiglio italiano” Mario Draghi. Lo scrive il sito Cas-Info sintetizzando un comunicato della presidenza della Repubblica democratica del Congo sull’uccisione dell’ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere carabiniere Vittorio Iacovacci.

Secondo un comunicato della presidenza congolese sono stati i rapitori a uccidere l’ambasciatore e il carabiniere sparando loro a bruciapelo. “Allertate, le Ecoguardie e le Fardc”, le Forze armate congolesi, “si sono messe alle calcagna del nemico.
A 500 metri, i rapitori hanno tirato da distanza ravvicinata sulla guardia del corpo, deceduta sul posto, e sull’ambasciatore, ferendolo all’addome”, si afferma nel comunicato riportato dal sito Cas-Info.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Malaysia, stop a deportazione detenuti Birmania
Domani nuova udienza sul rimpatrio di 1.200 prigionieri birmani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
08:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale di Kuala Lumpur ha deciso lo stop temporaneo a un controverso piano per deportare 1.200 detenuti birmani nel loro Paese d’origine devastato da forti tensioni dopo il colpo di stato militare dei primi di febbraio.
L’Alta corte malese, su richiesta di Amnesty International e Asylum Access, ha stabilito che i rimpatri non avverranno per il momento e ha convocato una nuova udienza per domani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: processo Netanyahu spostato a 5 aprile, dopo voto
Accolta richiesta difesa, respinta cancellazione giudizio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
23 febbraio 2021
08:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il processo a Benyamin Netanyahu è stato al 5 aprile dopo le elezioni del 23 marzo. Lo hanno stabilito i tre giudici depositari del giudizio sul premier – accusato di corruzione, frode e abuso di potere – accettando la richiesta della difesa.
Al tempo stesso i giudici – secondo i media – hanno respinto la richiesta sempre della difesa di cancellare il processo sulle presunte mancanze del Procuratore generale Avichai Mandelblit di non aver approvato per iscritto le indagini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Giappone, verso la riduzione delle misure restrittive
Cinque prefetture chiedono la rimozione dello stato emergenza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
23 febbraio 2021
09:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre prefetture del Giappone hanno chiesto al governo centrale di anticipare la rimozione dello stato di emergenza, in vigore fino al 7 marzo, in scia alla progressiva diminuzione dei contagi di coronavirus. I governatori di Hyogo, Kyoto e Osaka hanno presentato una richiesta al ministro per la Rivitalizzazione economica, in carica per l’emergenza sanitaria, Yasutoshi Nishimura, citando i miglioramenti delle criticità nelle strutture sanitarie e il minor numero di ospedalizzazioni dei pazienti con gravi patologie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una decisione in merito, riferisce la stampa nipponica, sarà presa nell’incontro di domanitra il premier Yoshihide Suga e Nishimura, assieme al ministro della Salute Norihisa Nomura.
Il secondo stato di emergenza in Giappone è stato introdotto prima a Tokyo, il 7 gennaio, per poi essere esteso a 11 prefetture dell’arcipelago. Attraverso queste misure le autorità pubbliche esortano i cittadini a uscire esclusivamente per i servizi essenziali, mentre ai bar e ai ristoranti viene richiesto di anticipare la chiusura alle 20. Tokyo rimane la prefettura più colpita, malgrado i recenti cali giornalieri, con una somma complessiva che dall’inizio della pandemia sfiora le 110mila positività.
In base alle rilevazioni delle ultime settimane, inoltre, i decessi nella capitale hanno riguardato in gran misura le persone con più di 65 anni di età. A livello nazionale il Giappone ha registrato 426.375 casi di coronavirus, con 7.550 morti accertate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: presidenza, Attanasio a Goma da venerdì
‘Era arrivato alle 10.30 su un jet della Monusco’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
09:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatore Luca Attanasio, ucciso ieri in un attentato assieme al carabiniere Vittorio Vittorio Iacovacci e al loro autista, era arrivato a Goma già venerdì scorso. Lo riferisce un comunicato della presidenza congolese.

“L’ambasciatore è arrivato a Goma venerdì 19 febbraio 2021 alle 10:30 a bordo del jet della Monusco immatricolato 5Y/Sim.
Alle 09:27 di lunedì 22 febbraio”, viene aggiunto, “un convoglio di due veicoli del Programma alimentare mondiale ‘Pam’ è partito da Goma alla volta del comune di di Kiwanja, in territorio di Rutshuru”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: Paesi G7 condannano violenze contro manifestanti
‘Inaccettabili l’uso di proiettili su persone indifese’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
09:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ministri degli Esteri dei Paesi del G7 “condannano con fermezza” le violenze dell’esercito sui manifestanti e chiedono con urgenza “il rispetto dei diritti umani e della legge internazionale”.
“L’uso di proiettili contro persone indifese è inaccettabile.

Chiunque risponda con violenza a proteste pacifiche deve renderne conto”, si legge nel comunicato firmato da Stati Uniti, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia e Giappone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: le Fdlr negano di aver ucciso Attanasio
Media, dichiarazione dei ribelli ruandesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
23 febbraio 2021
10:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le “Forze Democratiche per la liberazione del Ruanda” (Fdlr) hanno negato di essere responsabili per l’uccisione dell’ambasciatore italiano in Rdc, Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista del Pam Mustapha Milambo. Lo riferisce il sito Actualite.cd citando una dichiarazione del gruppo ribelle che peraltro aveva già negato di aver compiuto un attacco che gli viene comunemente ascritto, quello nell’aprile scorso in cui morino 17 persone tra cui 12 rangers del parco nazionale Virunga.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Razzista’, YouTube sospende per errore canale di scacchi
‘Bianco vs nero’. Chiuso per 24 ore account campione croato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
12:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YouTube ha sospeso per 24 ore il canale di scacchi del famoso giocatore croato Antonio Radic dopo averlo scambiato per un account razzista.
Noto sul web con il nome di ‘Agadmator’, lo scacchista pubblica video in cui spiega e dimostra diverse strategie.

Settato per individuare commenti discriminatori l’algoritmo di YouTube, spiega il Daily Mail che riporta la notizia, ha segnalato frasi ricorrenti nell’account come ‘bianco contro nero’ o ‘il bianco schiaccia il nero’. L’account è stato sospeso senza preavviso. YouTube non ha fornito spiegazioni sul perche’ il canale sia stato bloccato ma ha fatto sapere in una nota che “non appena siamo stati informati dell’errore abbiamo velocemente riabilitato l’account”.”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In vigore in Iran le limitazioni alle ispezioni dell’Aiea
Zarif, ‘Nuovo regime controlli, revoca se Usa tolgono sanzioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
12:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono entrate in vigore in Iran le restrizioni alle attività ispettive dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea). L’interruzione dell’applicazione volontaria da parte di Teheran del protocollo aggiuntivo al Trattato di non proliferazione nucleare (Npt) in assenza di una revoca delle sanzioni Usa, ha ricordato oggi il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif, era stata comunicata all’Agenzia Onu lo scorso 15 febbraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina contro Canada, ‘su genocidio Xinjiang ridicola farsa’
‘Bugia inventata dalle forze anti-cinesi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
23 febbraio 2021
10:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina si oppone con forza e presenta proteste formali al Canada contro la mozione approvata dalla Camera dei Comuni che definisce “genocidio” le politiche di Pechino nello Xinjiang, insieme alla richiesta di ritiro dei Giochi olimpici invernali di Pechino 2022. “I fatti hanno dimostrato che non c’è genocidio”, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin, secondo cui si tratta di “una bugia inventata dalle forze anti-cinesi, una ridicola farsa per diffamare la Cina.
La palese politicizzazione dello sport di alcuni politici canadesi viola lo spirito delle Olimpiadi e danneggia gli interessi degli atleti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: illeso il terzo italiano nel convoglio Onu attaccato
E’ Rocco Leone, vice direttore del Pam nel Paese africano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
11:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ illeso il terzo italiano che ieri viaggiava assieme all’ambasciatore Luca Attanasio e al carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci nel convoglio Onu attaccato in Congo. Rocco Leone, vice direttore del Pam nel Paese, secondo quanto si apprende, è stato portato in ospedale per controlli subito dopo l’agguato ma non ha riportato alcuna ferita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:Ue,vaccinazione non può essere obbligo per viaggiare
Reynders, si deve poter continuare a farlo con test e quarantena
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
23 febbraio 2021
11:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sul certificato di vaccinazione “vogliamo avere un approccio digitale europeo per uso medico.
Nei prossimi mesi poi vedremo se ci sarà la possibilità di usarlo per altri scopi, come i viaggi.
Ma la vaccinazione non può diventare un obbligo per viaggiare”. Così il commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders, a margine del Consiglio affari generali Ue. “Anche chi non si è sottoposto all’immunizzazione deve poter continuare” a muoversi, “con l’uso dei test e dei periodi di quarantena”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: notte gelida a Mosca, con punte oltre i -30 gradi
La temperatura più bassa a Cherusti con -31,7 gradi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
23 febbraio 2021
12:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La temperatura dell’aria nella regione di Mosca nel corso della notte è scesa sotto i meno 30 gradi, Lo riportano i dati resi disponibili sul sito web del Centro meteorologico russo. Nel villaggio di Cherusti, nell’est della regione di Mosca, alle 06:00 del mattino la stazione meteorologica ha infatti registrato -30,9 gradi.
A Yegoryevsk, vicino a Mosca, alla stessa ora la temperatura registrata era di -28,1 gradi, a Klin -27,6 gradi, a Dmitrov -27,1 gradi. La temperatura più bassa, secondo il Centro meteorologico, è stata registrata a Cherusti con -31,7 gradi. Nella capitale, alla stazione meteorologica VDNKh, i termometri hanno mostrato circa -24,5 gradi. Lo riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Germania tra 6 Paesi richiamati da Ue su frontiere
Gli altri sono Belgio, Ungheria, Finlandia, Danimarca e Svezia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
23 febbraio 2021
12:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione europea richiama gli Stati membri a tornare ad un approccio coordinato sulla libertà di movimento delle persone e delle merci. “Chiediamo di tornare ad un’applicazione corretta delle raccomandazioni adottate dal Consiglio Ue.
Abbiamo inviato una lettera a sei Stati membri sul divieto di ingresso e uscita dal Paese, perché sono andati troppo oltre”. Possono “scoraggiare i viaggi ma non “vietarli”. Così il commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders, a margine del Consiglio Affari generali Ue. I Paesi che hanno ricevuto la lettera di richiamo dalla Commissione europea sono Germania, Belgio, Ungheria, Finlandia, Danimarca e Svezia. Lo si apprende a Bruxelles.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Boris Johnson, piano in 4 tappe per l’uscita dal lockdown
Il premier avverte che “la minaccia resta significativa” malgrado i “successi” nella campagna dei vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
22 febbraio 2021
19:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato un “cauto” piano graduale in quattro fasi per l’uscita del Paese dal lockdown: con la riapertura delle scuole l’8 marzo e qualche limitatissimo allentamento delle restrizioni sociali fra l’8 e il 29; seguite da alleggerimenti più estesi il 12 aprile, il 17 maggio e un previsto superamento generale delle misure il 21 giugno. Johnson ha evocato “i successi” nella campagna dei vaccini come una spinta a riaprire, ma ha indicato pure 4 condizioni sul contenimento della pandemia e della varianti che andranno verificate prima di ogni tappa affinché “i cambiamenti siano irreversibili”.
Johnson ha avvertito che “la minaccia resta significativa” malgrado i “successi” nella campagna dei vaccini, aggiungendo che nessun vaccino può del resto essere efficace “al 100%” e che inevitabilmente alleggerire il lockdown significherà avere “purtroppo più contagi, più ricoveri e più morti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono pronto ad assumere il rischio” perché “non possiamo proseguire indefinitamente con restrizioni che” colpiscono l’economia, la vita delle persone e la loro salute mentale; ma bisogna essere “cauti” affinché “i cambiamenti siano irreversibili”, ha detto.
Il premier Tory ha quindi indicato una serie di tappe successive all’8 marzo, con il ritorno dei contatti sociali fra un massimo di 6 persone fissato per il 29 marzo assieme all’autorizzazione a praticare sport come tennis, golf o calcio all’aperto; un più vasto alleggerimento delle limitazioni (esteso fra l’altro al servizio all’aperto di pub e ristoranti, alla riapertura di parrucchieri, musei, biblioteche, palestre e piscine) dal 12 aprile; un ulteriore allentamento dal 17 maggio (incluso il parziale via libera a pub e ristoranti indoor); e in ultimo la fine delle limitazioni nei contatti interpersonali e la ripresa anche dei locali notturni dal 21 giugno.
Tutti passaggi condizionati comunque dall’andamento dei dati su quattro elementi cruciali: i progressi ulteriori sulle vaccinazioni anti Covid, il calo persistente di casi e decessi, il contenimento dell’indice Rt di diffusione dell’infezione entro una soglia che non comporti rischi di sovraffollamento degli ospedali, il contenimento di nuove varianti minacciose del virus analoghe o peggiori rispetto alla ‘variante inglese’. E con la consapevolezza, peraltro, che anche in un futuro a lungo termine “non c’è una strada credibile verso una Gran Bretagna a zero Covid, come non c’è verso un mondo a zero Covid”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: gli Usa superano i 500 mila morti
Bilancio pari a vittime I e II guerra mondiale e Vietnam
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
23 febbraio 2021
00:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un bilancio straziante”: così Joe Biden ha definito il bilancio delle vittime americane della pandemia, che negli Usa ha superato quota 500 mila, più di quelle di tre guerre: il primo e il secondo conflitto mondiale e la guerra del Vietnam, come ha ricordato con tono solenne il presidente, parlando alla nazione dalla Casa Bianca.
Biden ha poi chiesto alla nazione di rispettare un minuto di silenzio. Il presidente ha osservato il momento di commemorazione insieme alla first lady, alla sua vice Kamala Harris e a suo marito nel Portico sud della Casa Bianca, illuminato simbolicamente da 500 candele.
Un momento solenne e commovente, preceduto dalle musiche della banda presidenziale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Governo Malaysia, rimpatriati 1.000 migranti Birmania
‘Nonostante lo stop del tribunale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KUALA LUMPUR
23 febbraio 2021
11:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo della Malaysia ha annunciato di aver rimpatriato oltre 1.000 cittadini della Birmania nonostante la sentenza dell’Alta Corte di Kuala Lumpur che aveva bloccato temporaneamente l’espulsione.
Il capo dell’immigrazione malese, Khairul Dzaimee Daud, ha annunciato che 1.086 migranti sono stati rimpatriati a bordo di tre navi del Myanmar.
Il tribunale di Kuala Lumpur aveva deciso lo stop temporaneo del controverso piano per espellere 1.200 detenuti birmani nel loro Paese d’origine devastato da forti tensioni dopo il colpo di stato militare dei primi di febbraio.
L’Alta corte malese, su richiesta di Amnesty International e Asylum Access, aveva stabilito che i rimpatri non dovevano avvenire per il momento e aveva convocato una nuova udienza per domani.
Intanto i ministri degli Esteri dei Paesi del G7 hanno “condannato con fermezza” le violenze dell’esercito sui manifestanti e chiedono con urgenza “il rispetto dei diritti umani e della legge internazionale”. “L’uso di proiettili contro persone indifese è inaccettabile. Chiunque risponda con violenza a proteste pacifiche deve renderne conto”, si legge nel comunicato firmato da Stati Uniti, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia e Giappone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia: accordo su legge media, Facebook ripristina notizie
‘La revoca del blocco nei prossimi giorni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
12:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Facebook ha annunciato oggi la revoca nei prossimi giorni del blocco ai contenuti di attualità in Australia, avendo il Governo di Canberra accettato di modificare la legge volta a costringere i giganti della tecnologia a pagare i media per la ripresa delle loro notizie. Il ministro delle Finanze australiano Josh Frydenberg e l’amministratore delegato di Facebook Australia, Will Easton, hanno dichiarato di aver trovato un compromesso su uno dei punti chiave di questo testo a cui i giganti statunitensi del settore sono ferocemente contrari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il post-lockdown in Gran Bretagna, balzano le prenotazioni per i viaggi estivi
Dopo la roadmap di Johnson. Ma per il turismo almeno altri tre mesi di stop
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 febbraio 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Primo rimbalzo positivo sul fronte delle prenotazioni turistiche e aeree in generale nel Regno Unito dopo l’annuncio del piano in 4 fasi – pur prudentissimo e condizionato all’andamento della pandemia e della campagna di vaccinazioni – che nelle intenzioni del governo del premier Boris Johnson dovrebbe portare il Paese gradualmente fuori dal lockdown: iniziando dalla riapertura delle scuole l’8 marzo e poi, attraverso altre tre tappe, fino a un’ipotesi di sostanziale (per quanto non totale) normalità a partire dal 21 giugno.
Secondo compagnie e tour operator citati dai media, l’effetto è stato immediato, con una prima ondata di biglietti o pacchetti prenotati per l’estate. Non mancano intanto pressioni dall’industria del settore – e anche l’azione di lobby di alcuni deputati della stessa maggioranza Tory come l’ex premier Theresa May – per un’accelerazione del governo su questo fronte.
Ma sul punto Johnson è stato fermo: una ripresa dei viaggi internazionali per turismo, o comunque una liberalizzazione degli spostamenti non legati ad assoluta necessità, non è prevista prima della terza fase della roadmap, dal 17 maggio in avanti; con l’indicazione di possibili dettagli rinviata al più presto a metà aprile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Johnson apre a passaporto vaccinale, valuta come
Estraneo a mentalità liberale, ma contro i ‘no vax’ ci può stare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
23 febbraio 2021
13:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson conferma l’apertura del suo governo all’ipotesi, in passato esclusa, di una qualche forma di ‘passaporto vaccinale’ nel Regno Unito sul modello del green pass israeliano per facilitare l’accesso di persone già immunizzate dal Covid ad esempio a eventi pubblici di gruppo, quando essi ripartiranno nell’ambito dei piani per un superamento cauto e a tappe del lockdown annunciato ieri. Per ora il premier Tory, interpellato oggi dai giornalisti durante una visita a una scuola di Londra che riaprirà l’8 marzo, ha fatto sapere di aver comunque incaricato un gruppo di lavoro guidato dal ministro Michael Gove di studiare la questione, mentre nel Paese l’accelerazione della campagna sui vaccini ha portato già ad oltre 18 milioni le dosi somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Si tratta di una novità per noi”, ha sottolineato Johnson, ricordando come la mentalità liberale britannica sia a disagio con l’idea di imporre certificazioni di alcun genere “per entrare in un pub o andare a teatro”, aggiungendo che occorrerà evitare “discriminazioni contro chi, per qualsiasi motivo, non può ricevere un vaccino, magari per ragioni mediche”. Allo stesso tempo ha tuttavia rimarcato di ritenere profondamente “sbagliato” il rifiuto deliberato della vaccinazione dei ‘no vax’, lasciando intendere che nel loro caso l’attestato vaccinale non possa essere considerato discriminatorio. “I libertari più ferventi saranno contrari (al ‘passaporto’), ma altre persone avranno ragioni per sostenere questa causa”, ha concluso.
Quanto alla roadmap sul dopo lockdown, il premier ha poi detto di essere “molto ottimista” sull’obiettivo di un ritorno alla sostanziale normalità indicato dal governo per il 21 giugno, subordinato per ora all’andamento della pandemia e della campagna vaccinale: data dopo la quale ha ieri auspicato una situazione “incomparabilmente migliore” per gli abitanti del Regno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in netto rialzo, Wti a 62,47 dollari al barile
Brent sale a 66,25 dollari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
23 febbraio 2021
08:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le speranze per la fine dei lockdown e le prospettive di una ripresa dell’economia spingono le quotazioni del petrolio: sul mercato after hour di New York il greggio wti di riferimento guadagna l’1,26% a 62,47 dollari al barile. Il Brent sale dell’1,59% a 66,25 dollari al barile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Musica: si separano i Daft Punk dopo 28 anni
Duo francese da’ l’annuncio con un video, ‘Epilogue’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
22 febbraio 2021
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si separa dopo 28 anni il due francese di dj Daft Punk, autore di successi diventati dei classici nel loro genere.
I due, Thomas Bangalter e Guy-Manuel de Homem-Christo, insieme dal 1993, hanno annunciato oggi la fine della loro collaborazione con un video messo in rete, “Epilogue”.

L’annuncio è stato poi confermato dai loro addetti stampa.

Mondo tutte le notizie in tempo reale! SEGUILE LEGGILE INFORMATI CONDIVIDILE! SONO SEMPRE COMPLETE ED AGGIORNATE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 34 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:53 ALLE 16:27 DI LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

ALLE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Birmania: decine migliaia in piazza sfidano minacce giunta
Sale a tre bilancio manifestanti uccisi nel weekend
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
22 febbraio 2021
06:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Decine di migliaia di persone sono scese in piazza stamani in varie città della Birmania per protestare contro il colpo di stato, sfidando la minaccia dei militari di usare ‘forza letale’ per reprimere ciò che definiscono come ‘anarchia’. Nel frattempo si è appreso che è salito a tre il bilancio dei manifestanti rimasti uccisi nella repressione nel fine settimane, durante il quale una grande folla ha preso parte ai funerali della prima vittima, una ragazza di 21 anni.

Molti uffici pubblici e banche sono inoltre paralizzati dalla campagna di disobbedienza civile.
I manifestanti sono particolarmente numerosi a Rangoon (Yangon), la principale città del Paese, ma sono migliaia anche a Naypyidaw, la capitale, molti dei quali in motocicletta.
Proteste di piazza si registrano anche nelle città di Myitkyina e Dawei.
“Siamo usciti di casa per unirci alla protesta e combatteremo fino alla vittoria”, ha dichiarato all’Afp uno studente di 23anni. “Siamo preoccupati della repressione, certo. Ma vogliamo andare avanti. Siamo così arrabbiati!”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Guterres, suprematisti e neonazisti minaccia transnazionale
Segretario generale Onu, ‘movimenti di odio sono in crescita’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
22 febbraio 2021
10:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I movimenti suprematisti bianchi e i movimenti neonazisti stanno diventando “una minaccia transnazionale”, ha messo in guardia oggi il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres.
Tali movimenti rappresentano la più grande minaccia alla sicurezza interna di molti Paesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma questi “movimenti di odio crescono di giorno in giorno”, sono più di una minaccia terroristica interna e stanno diventando una minaccia transnazionale”, ha detto Guterres in un discorso davanti al Consiglio Onu sui diritti umani, che a causa della pandemia si svolge in modalità essenzialmente virtuale da oggi al 23 marzo a Ginevra.
Guterres ha lanciato un appello a “intensificare la lotta contro la rinascita del neonazismo, la supremazia bianca e il terrorismo di matrice razziale ed etnica”. Secondo il Segretario generale, questi gruppi, come altri, hanno approfittato della pandemia, così come della polarizzazione sociale e della manipolazione politica e culturale. “Troppo spesso, questi gruppi di odio sono incoraggiati da persone in posizioni di responsabilità, qualcosa che sembrava inimmaginabile poco tempo fa. È solo attraverso un’azione globale concertata che possiamo porre fine a questa grave e crescente minaccia”, ha aggiunto il Segretario generale.
Guterres ha inoltre stigmatizzato la volontà di alimentare il fuoco “del razzismo, dell’antisemitismo, del settarismo anti-musulmano, della violenza contro alcune comunità di minoranze cristiane, dell’omofobia, della xenofobia e della misoginia” che “non è nuovo, ma lo è la possibilità di intraprendere tali atti in modo “più visibile, più facile e più generalizzato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Consiglio Ue valuta sanzioni a Russia, Bielorussia, Birmania
Lo ha detto l’Alto rappresentante Josep Borrell prima dell’incontro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
22 febbraio 2021
11:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“In risposta al colpo di stato militare” in Birmania, “l’Unione Europea è pronta ad adottare misure restrittive nei confronti dei diretti responsabili”. Si legge nelle conclusioni adottate dal consiglio Esteri Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Unione europea cercherà di evitare misure che potrebbero avere ripercussioni negative sulla popolazione della Birmania, soprattutto sui più vulnerabili. Il Consiglio invita l’Alto rappresentante e la Commissione europea a sviluppare proposte adeguate al riguardo”, si spiega nel documento.
“La Russia è su un percorso conflittuale con l’Ue. Nel caso Navalny c’è” anche “un chiaro rifiuto di considerare la decisione della Corte europea dei diritti umani. Avremo un’importante discussione su come reagire.
Spero lo faremo in modo determinato e unito”. Così l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, arrivando al Consiglio Esteri, dove oggi è prevista anche una videochiamata col segretario di Stato Usa, Antony Blinken.
Secondo più fonti diplomatiche, dalla riunione si attende la luce verde politica per sanzioni mirate a funzionari o oligarchi russi per il caso di Alexei Navalny e la repressione dei manifestanti. Misure restrittive mirate potrebbero essere decise anche per la Birmania, dove preoccupano le “violazioni dei diritti umani”, e per la Bielorussia, dove “la repressione sta aumentando, con l’intimidazione della popolazione e della società civile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: uccise quattro donne che lavoravano per Ong
Vicino a confine afghano. Nessuna rivendicazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
22 febbraio 2021
12:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno quattro donne che lavoravano per una Ong umanitaria sono state assassinate da uomini armati nel nord-ovest del Pakistan. L’agguato è avvenuto questa mattina nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa (Kp), vicino al confine con l’Afghanistan.

Le quattro donne lavoravano per l’organizzazione no-profit Sabawoon e insegnavano ad altre donne lavori artigianali. Il guidatore del veicolo su cui si trovavano è rimasto ferito nell’attacco, che non è ancora stato rivendicato. Ma nella provincia tribale di Kp si sono ripetuti attacchi di terroristi islamici contro le forze di sicurezza pachistane, funzionari governativi e anche contro membri delle ong.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania, dopo due mesi si torna a scuola in 10 Laender
Ma per ora resta il lockdown fino al 7 marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
22 febbraio 2021
10:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo oltre due mesi di chiusura a causa del lockdown, riaprono oggi le scuole e gli asili infantili in dieci Laender della Germania, fra cui quello di Berlino. Una misura molto discussa nelle ultime settimane, e in particolare al recente vertice Stato-Regioni, che ha visto Angela Merkel su posizioni più rigide a riguardo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cancelliera avrebbe voluto rimandare ulteriormente la ripresa delle lezioni in presenza, vincolandola ai dati sull’incidenza settimanale dei contagi da Covid: la nuova soglia di riferimento per le altre aperture (di negozi e locali, per ora ancora chiusi) è scesa infatti da 50 a 35 nuovi contagi su 100 mila abitanti in sette giorni. La gestione delle scuole è però tornata nelle mani delle amministrazioni regionali, che in molti casi hanno deciso una riapertura veloce.
Le scuole seguono comunque regimi speciali: a Berlino, ad esempio, le classi sono spesso divise in gruppi, le lezioni vengono alternate, e c’è l’obbligo delle mascherine in classe.
La politica sta inoltre valutando al possibilità di dare priorità agli insegnanti per le vaccinazioni.
La Germania resta in lockdown fino al 7 marzo, con l’eccezione di parrucchieri che riapriranno l’1.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: blitz anti-Isis, arrestati 14 foreign fighter
Nuovi raid ad Ankara, ricercati altri 7 sospetti jihadisti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
22 febbraio 2021
12:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova operazione in Turchia contro presunte cellule dell’Isis. Le unità antiterrorismo della polizia hanno arrestato stamani nella capitale Ankara 14 sospetti jihadisti di nazionalità straniera, accusati di essere in contatto con zone di conflitto.
Secondo fonti di sicurezza, altri 7 sono tuttora ricercati.
Negli ultimi giorni, diversi sono stati i blitz compiuti dall’antiterrorismo turca. Ieri, erano finiti in manette al confine con la Siria altri 16 presunti jihadisti affiliati al sedicente Stato islamico e ad Hayat Tahrir al Sham, branca siriana di al Qaeda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riapertura lenta in Gb, l’8 marzo solo le scuole
Governo anticipa piano Johnson, niente revoca immediata lockdown
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
22 febbraio 2021
14:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuna revoca immediata del terzo lockdown nazionale (in vigore da due mesi), riapertura delle scuole e poco altro dall’8 marzo, alleggerimento limitato delle restrizioni ai contatti sociali rinviato al 29 marzo: e tutto comunque condizionato alla conferma del rallentamento registrato di recente della curva dei contagi e dei ricoveri per Covid, nonché dalla prosecuzione dell’andamento positivo della campagna di vaccini. Sono le indicazioni chiave del piano verso una graduale uscita dal lockdown che il premier Boris Johnson illustrerà oggi al Parlamento e al Regno Unito, secondo le anticipazioni rese note da Downing Street.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina a Usa, via dazi e sanzioni per ritorno a cooperazione
Wang Yi, ‘basta a soppressione irrazionale delle nostre imprese’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
22 febbraio 2021
12:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina vorrebbe la rimozione da parte Usa di dazi e sanzioni contro le sue aziende, insieme all’abbandono della “soppressione irrazionale del progresso tecnologico cinese, in modo da creare le condizioni necessarie per la cooperazione Cina-Stati Uniti”: il ministero degli Esteri Wang Yi ha illustrato le aree in cui i due Paesi possono cooperare, sottolineando che Pechino continua a sostenere le imprese americane in Cina. Intervenuto al forum ‘Riportare le relazioni Cina-Usa sulla strada giusta’, Wang è il più alto funzionario cinese a parlare delle relazioni con Washington dopo il G7 tenuto lo scorso weekend.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania, Ue trova intesa politica per sanzioni
‘Colpire responsabili colpo di Stato, salvaguardare popolazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
22 febbraio 2021
10:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“In risposta al colpo di stato militare” in Birmania, “l’Unione Europea è pronta ad adottare misure restrittive nei confronti dei diretti responsabili”. Si legge nelle conclusioni adottate dal consiglio Esteri Ue.

“L’Unione europea cercherà di evitare misure che potrebbero avere ripercussioni negative sulla popolazione della Birmania, soprattutto sui più vulnerabili. Il Consiglio invita l’Alto rappresentante e la Commissione europea a sviluppare proposte adeguate al riguardo”, si spiega nel documento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio vede Le Drian, parlato di Libia, Mediterraneo, Covid
Incontro prima del Consiglio Esteri a Bruxelles
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Prima dell’inizio del Consiglio Affari Esteri a Bruxelles, incontro con l’amico e collega francese Jean-Yves Le Drian per ribadire il comune impegno di Italia e Francia a rafforzare il coordinamento su Libia, Mediterraneo e lotta al COVID-19. Lo scrive stamane su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.
“Scambio fruttuoso con il mio omologo italiano che ha consentito di confermare il nostro auspicio di rafforzare il coordinamento sulla Libia, l’Iran, il Mediterraneo e il coordinamento europeo contro il Covid-19”: lo dice il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, dopo l’incontro a Bruxelles con l’omologo italiano, Luigi Di Maio, secondo quanto riportato sul profilo Twitter della Rappresentanza Permanente di Francia presso l’Unione europea.
Le Drian e Di Maio si sono incontrati prima dell’inizio del Consiglio Affari Esteri a Bruxelles. Sul profilo ‘La France dans l’Ue’ sono state pubblicate anche alcune foto dei due ministri al lavoro insieme.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Incidente Denver, Boeing ferma tutti 777 con stesso motore
Sono 128 che montano motori PW400-112
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
11:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Boeing ha deciso di fermare temporaneamente tutti i 128 suoi velivoli della classe 777 dotati del motore Pratt & Whitney PW4000-112, lo stesso che si è incendiato in aria sopra il Colorado su un volo United Airlines, facendo precipitare pezzi sulla città di Denver, sabato scorso.
Lo ha detto un portavoce dell’azienda di Seattle.
Già ieri la Federal Administration Aviation aveva ordinato che i 777 con motori PW4000 doveva essere “ispezionati di emergenza” e questo vorrà “probabilmente dire che alcuni aerei saranno rimossi dal servizio”. La decisione della Faa segue l’incidente di United Airlines a Denver, quando uno dei suoi velivoli – un 777 con PW4000 – è stato costretto a rientrare poco dopo il decollo a causa di un motore in fiamme che ha causato una pioggia di detriti nell’area circostante la città del Colorado. Un atterraggio di emergenza che non ha causato feriti fra i 231 passeggeri e i 10 membri dell’equipaggio, diretti inizialmente a Honolulu. Nessun ferito neanche a terra, dove molti detriti sono caduti in strade e giardini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo, uccisi l’ambasciatore italiano e un carabiniere
In un attacco a un convoglio della missione Monusco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
12:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’attacco a Goma, in Congo, sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere che era nel convoglio con il diplomatico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatore ed il militare stavano viaggiando a bordo di una autovettura in un convoglio della MONUSCO, la missione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo.
“E’ con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell’Arma dei Carabinieri”, fa sapere il ministero degli Esteri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: sfregiato luogo memoria vittime attentato Hanau
Qualcuno ha strappato foglio coi nomi. Si indaga
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
22 febbraio 2021
14:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il foglio dei nomi delle vittime strappato e lanciato in una scarpata, lungo la sponda del Reno. Così qualcuno ha sfregiato la memoria dei morti di Hanau, rimasti uccisi in un agguato di matrice razzista un anno fa.
Un luogo dedicato alla memoria, a Colonia, è stato infatti distrutto nella notte fra sabato e domenica, secondo quanto ha riferito il gruppo locale dei socialdemocratici. Sul fatto si indaga e c’è una denuncia contro ignoti per danni. Tre giorni fa il presidente della Repubblica Frank-Walter Steinmeier era stato ad Hanau, in Assia, per commemorare le vittime di Tobias R., il 43enne che il 19 febbraio 2020 fa seminò il terrore fra i clienti dei shisha bar della cittadina, con un bilancio di nove vittime, fra cui anche la madre, fatta fuori prima di levarsi a sua volta la vita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Francia rafforza controlli alla frontiera con Italia
Tamponi a stranieri in aeroporti, ‘reciprocità con Italia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
22 febbraio 2021
13:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il prefetto della regione di Nizza, le Alpes-Maritimes, al confine con l’Italia, ha annunciato oggi il “rafforzamento dei controlli alle frontiere” nell’ambito della stretta che prevede per 15 giorni un lockdown parziale durante il weekend sul litorale.
Il prefetto ha detto che “per i viaggiatori stranieri che arriveranno negli aeroporti del nostro dipartimento, ci saranno test molecolari che potranno essere eseguiti su tutti i passeggeri di voli scelti in modo aleatorio”.
“Rafforzati anche i controlli alle frontiere terrestri con l’Italia”, dove il prefetto ha detto che si “vigilerà” sul rispetto della reciprocità dei controlli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nigeria: liberate 53 persone rapite su un bus da banditi
Ancora dispersi, invece, i 42 ostaggi sequestrati da un collegio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ABUJA
22 febbraio 2021
14:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uomini armati hanno liberato in Nigeria 53 persone rapite su un bus, tra le quali 20 donne e nove bambini. Lo hanno detto le autorità locali, mentre altri 42 ostaggi prelevati da una scuola in un sequestro separato sono ancora dispersi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una banda la scorsa settimana ha rapito uomini, donne e bambini che viaggiavano su un bus nel villaggio di Kundu, ubicato nello Stato di Niger. “Sono stato felice di accogliere i 53…passeggeri del bus rapiti da banditi armati una settimana fa”, ha affermato ieri sera via Twitter il governatore dello Stato, Abubakar Sani Bello. Non si sa se sia stato pagato un riscatto, ma le autorità locali avevano detto in precedenza che questo non sarebbe avvenuto.
“Abbiamo trascorso una settimana di dialogo, consultazioni, duro lavoro e notti insonni per assicurare la loro liberazione nel più breve tempo possibile”, ha dichiarato in una nota la portavoce del governatore, Mary Noel-Berje, aggiungendo che le persone rilasciate sono sottoposte a dei controlli medici prima di essere riunite ai loro familiari. Ancora dispersi, invece, i 42 ostaggi, tra i quali 27 studenti, rapiti da un collegio la scorsa settimana.
Sempre la scorsa settimana, inoltre, uomini armati hanno ucciso dieci persone, rapendone almeno altre 23 in due attacchi separati nello Stato. “Attualmente assistiamo a questo tipo di attacchi con frequenza quasi giornaliera ed è preoccupante”, ha dichiarato Noel-Berje.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: centinaia di migliaia di manifestanti in piazza
Media: corteo disperso con gli idranti a Naypyidaw
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono diventati centinaia di migliaia i manifestanti scesi oggi in piazza in Birmania, in quella che la Bbc definisce una delle più grandi marce recenti contro il golpe militare, sfidando la minaccia dei militari ai dimostranti che avrebbero “rischiato la vita”. Oggi molti servizi sono alla paralisi per l’annunciato sciopero generale, che si innesta sulla strisciante campagna di disobbedienza civile, che va avanti ormai da oltre due settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una folla enorme sta marciando nelle strade di Rangoon in prossimità della pagoda di Sule, mentre nella capitale Naypyidaw un corte – scrive la Bbc, è stato disperso con gli idranti montati su mezzi blindati.
Fin dal primo mattinoi decine di migliaia di persone sono scese in piazza in varie città della Birmania per protestare contro il colpo di stato, sfidando la minaccia dei militari di usare ‘forza letale’ per reprimere ciò che definiscono come ‘anarchia’. Nel frattempo si è appreso che è salito a tre il bilancio dei manifestanti rimasti uccisi nella repressione nel fine settimane, durante il quale una grande folla ha preso parte ai funerali della prima vittima, una ragazza di 21 anni. Molti uffici pubblici e banche sono inoltre paralizzati dalla campagna di disobbedienza civile. I manifestanti sono particolarmente numerosi a Rangoon (Yangon), la principale città del Paese, ma sono migliaia anche a Naypyidaw, la capitale, molti dei quali in motocicletta. Proteste di piazza si registrano anche nelle città di Myitkyina e Dawei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: c’è una terza vittima, è un autista
L’attaacco nella provincia orientale del Nord-Kivu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GOMA
22 febbraio 2021
14:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ un autista la terza vittima dell’attacco contro il convoglio della missione Onu (Monusco) nella provincia orientale del Nord-Kivu, in Congo, oltre all’ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere, rivela una fonte diplomatica a Kinshasa.
L’ambasciatore, aggiunge la fonte, è deceduto dopo essere stato ferito da colpi d’arma da fuoco all’addome ed è arrivato all’ospedale di Goma in condizioni critiche.

“Le forze armate del Congo stanno facendo il possibile per sapere chi siano gli autori dell’attacco”, avvenuto a nord di Goma.
La regione del Nord-Kivu è teatro dell’azione di decine di gruppi armati che si contendono le risorse naturali e ospita il Parco dei Virunga, famoso per i gorilla di montagna e sorvegliato da 628 ranger armati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
William rassicura, Filippo sta bene, medici sorvegliano
Il nipote minimizza allarmi, ‘resta ricoverato per precauzione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
22 febbraio 2021
15:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il principe Filippo, consorte della 94enne regina Elisabetta ricoverato sei notti fa in un’ala privata dell’ospedale King Edward VII di Londra in seguito a un malessere di natura imprecisata, “sta bene” e resta per ora in clinica per cautela, affinché i medici possano tenere “un occhio su di lui”. Lo assicura il nipote William, duca di Cambridge e secondo in linea di successione al trono dopo il padre Carlo.

Incalzato dai giornalisti durante una visita a un centro per le vaccinazioni anti Covid a King’s Lynn, nel Norfolk, dopo gli allarmi suscitati dall’inaspettata visita fatta in ospedale sabato dallo stesso Carlo al 99enne duca di Edimburgo, il principe William ha in sostanza ribadito le scarne informazioni ufficiali diffuse da Buckingham Palace nei giorni scorsi: informazioni secondo cui il protrarsi del ricovero di Filippo, non legato al Covid, è stato deciso solo come “misura precauzionale” data l’età del marito di Elisabetta II, che nei mesi scorsi ha celebrato il 73/o anniversario del suo inossidabile matrimonio con l’attuale sovrana e il cui centesimo compleanno è in calendario il 10 giugno 2021.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Incidente Denver, la Boeing ferma i  777. Sono 128, montano motori PW400-112
Dopo che a un aereo della United Airlines è andato in fiamme un motore mentre era in volo. Parte l’ordine della Federal Administration Aviation per le “ispezioni di emergenza”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 febbraio 2021
12:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Boeing ha deciso di fermare temporaneamente tutti i 128 suoi velivoli della classe 777 dotati del motore Pratt & Whitney PW4000-112, lo stesso che si è incendiato in aria sopra il Colorado su un volo United Airlines, facendo precipitare pezzi sulla città di Denver. Lo ha detto un portavoce dell’azienda di Seattle.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I 777 con motori PW4000 devono essere “ispezionati di emergenza” e questo vorrà “probabilmente dire che alcuni aerei saranno rimossi dal servizio”. L’ordine della Federal Administration Aviation risuona anche in Giappone, dove le autorità chiedono alle compagnie aeree nazionali di lasciare a terra i 777 con PW 4000 fino a nuovo ordine.
La decisione della Faa segue l’incidente di United Airlines a Denver, quando uno dei suoi velivoli – un 777 con PW4000 – è stato costretto a rientrare poco dopo il decollo a causa di un motore in fiamme che ha causato una pioggia di detriti nell’area circostante la città del Colorado. Un atterraggio di emergenza che non ha causato feriti fra i 231 passeggeri e i 10 membri dell’equipaggio, diretti inizialmente a Honolulu. Nessun ferito neanche a terra, dove molti detriti sono caduti in strade e giardini.
Proprio United ha annunciato la sospensione temporanea dei suoi 24 Boeing 777 con motori PW400 prodotti da Pratt & Whitney, divisione di Raytheon Technologies. “Siamo in contatto con le autorità e continueremo a lavorare con loro per determinare le ulteriori misure necessarie per assicurare che i nostri aerei soddisfino i più rigorosi standard di sicurezza e possano tornare a volare”, afferma United. Per Boeing si tratta di un nuovo colpo dopo lo scandalo del 737 Max, lasciato a terra per un anno. Il caso è anche un test per la Faa, travolta dalle critiche per il 737 Max per la lentezza nell’azione e per non aver condotto i test necessari sul velivolo prima dell’autorizzazione a volare.
Il ministero dei Trasporti giapponese ha ordinato alle aerolinee domestiche, All Nippon Airlines (Ana) e Japan Airlines (Jal), di sospendere temporaneamente i voli che riguardano i Boeing 777. Ana e Jal posseggono rispettivamente 19 e 13 aerei 777-200 all’interno della propria flotta, e hanno detto che si adegueranno alle direttive. Un incidente simile aveva coinvolto un altro Boeing 777 della Japan Airlines lo scorso 4 dicembre durante un volo partito da Tokyo Haneda e diretto a Naha, nell’isola di Okinawa. Anche in quel caso la copertura del motore si era staccata dalla fusoliera lasciando i turboreattori scoperti e l’aereo era stato costretto a compiere un atterraggio di emergenza. Gli analisti adesso si interrogano sul corretto processo di manutenzione da parte dei vettori a livello globale, dopo il prolungato ridimensionamento del trasporto aereo causato dal coronavirus, in una fase di pesanti riduzioni dei costi operativi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Militari ai manifestanti in Birmania: ‘Rischiate di morire’
Nuove proteste contro il golpe sono previste anche per oggi. L’Unione Europea è pronta ad adottare misure restrittive nei confronti dei diretti responsabili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
10:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La giunta militare birmana ha inasprito i toni, dopo un fine settimana di sanguinose violenze, avvertendo i manifestanti che rischieranno la morte. Cosa che non ha scoraggiato tuttavia migliaia di persone dallo scendere in piazza anche oggi.
“I manifestanti stanno esortando le persone, in particolare adolescenti e giovani esaltati, a intraprendere la strada dello scontro, in cui periranno”, recita un comunicato in birmano letto ieri sera sul canale pubblico Mrtv e sottotitolato in inglese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il testo mette in guardia i manifestanti contro la tentazione di incitare la popolazione alla “rivolta e all’anarchia”.
Il relatore speciale delle Nazioni Unite per i diritti umani in Birmania, Tom Andrews, si è detto profondamente preoccupato per queste minacce. “Avvertimento alla giunta: a differenza del 1988, le azioni delle forze di sicurezza vengono registrate e ne dovrete rendere conto”, ha detto su Twitter.
“Gli Stati Uniti continueranno ad agire in modo fermo contro coloro che usano violenza contro la popolazione della Birmania mentre continuano a chiedere il ripristino del governo democraticamente eletto. Siamo a fianco della popolazione birmana”. Lo twitta il segretario di Stato americano, Anthony Blinken.
I militari al potere in Birmania rilascino subito la leader democraticamente eletta Aung San Suu Kyi e si “facciano da parte”: lo chiede il ministro degli Esteri del Regno Unito, Dominic Raab, secondo un’anticipazione della Bbc su quanto intende dichiarare nel suo discorso al Consiglio dell’Onu per i Diritti Umani, in programma oggi a Ginevra. In caso contrario, aggiunge Raab, “prenderemo ulteriori provvedimenti, di concerto con i nostri partner, contro coloro che schiacciano la democrazia e soffocano il dissenso”. Raab, riporta Bbc – dichiarerà inoltre che sparare contro pacifici dimostranti è “inaccettabile”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“In risposta al colpo di stato militare” in Birmania, “l’Unione Europea è pronta ad adottare misure restrittive nei confronti dei diretti responsabili”. Si legge nelle conclusioni adottate dal consiglio Esteri Ue. “L’Unione europea cercherà di evitare misure che potrebbero avere ripercussioni negative sulla popolazione della Birmania, soprattutto sui più vulnerabili. Il Consiglio invita l’Alto rappresentante e la Commissione europea a sviluppare proposte adeguate al riguardo”, si spiega nel documento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona brucia, notte di saccheggi e arresti
Il caso del rapper Hasél diventa politico. Il Governo catalano: ‘Vandalismo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
22 febbraio 2021
10:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scene di guerriglia urbana a Barcellona. La quinta notte di proteste dopo l’arresto del rapper Pablo Hasél — quella finora con il più alto numero di partecipanti — si è chiusa con 35 arresti, dopo che, per ore, gruppi di dimostranti hanno impazzato nel centro città lasciando dietro di sé saccheggi a negozi e bancomat, moto rovesciate e cassonetti bruciati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tutto di fronte a un ampio dispiegamento di mezzi ed effettivi della polizia. Tra gli immobili danneggiati, anche l’emblematico Palau de la Música, sala concerti modernista proclamata patrimonio dell’Unesco.
Già nelle serate precedenti c’erano stati disordini nel corso di proteste a favore della libertà d’espressione, sia nel capoluogo della Catalogna, regione del nordest della Spagna, sia in altre città del paese. Manifestazioni che si sono interrotte allo scattare del coprifuoco imposto in tutto il Paese per la pandemia che obbliga tutti ad abbandonare gli spazi pubblici, mentre la Spagna cerca di lasciarsi alle spalle una durissima terza ondata del covid. La scena si è ripetuta sabato sera, con dimostranti finiti in manette a Tarragona e Lleida, sempre in Catalogna, e anche a Madrid, Pamplona e Granada, rispettivamente al centro, nord e sud. Ieri si è aggiunto un altro arresto a Bilbao, nei Paesi Baschi.
Gli imprenditori catalani chiedono alle autorità regionali e locali un intervento urgente per riportare la situazione sotto controllo, accusandole di aver mantenuto una linea troppo morbida nei confronti dei manifestanti. “Siamo passati da manifestazioni di carattere ideologico ad atti di puro vandalismo”, è il messaggio che ripete da ieri l’assessore all’Interno del governo catalano a guida indipendentista, Miquel Sàmper. Sulla stessa linea si è espressa la sindaca di Barcellona, Ada Colau, sostenuta da una maggioranza di centrosinistra.
Un altro fronte aperto per Sàmper è quello con i Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, criticata da più parti per aver fatto ricorso a cariche e pallottole di gomma in risposta ai manifestanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I Mossos hanno denunciato di esser stati lasciati soli ad affrontare le tensioni del momento e hanno chiesto di non essere “strumentalizzati” politicamente. Dopo un incontro avvenuto stamattina tra Sàmper e i rappresentanti dei Mossos, il primo ha dichiarato che c’è una “volontà condivisa” di migliorare i rapporti reciproci e appoggiato l’idea di un dibattito su come riformare la polizia in Catalogna.
La situazione incandescente creatasi dopo l’arresto di Hasél, colpevole secondo i giudici di “apologia di terrorismo” e ingiurie alla monarchia, lascia strascichi anche sui rapporti tra il Partito Socialista e Unidas Podemos, le due forze della coalizione di centrosinistra alla guida della Spagna, non nuova a frizioni interne. Il primo, formazione maggioritaria, è sotto attacco da parte delle destre all’opposizione, che provano a metterlo in imbarazzo per il fatto di non poter fare a meno dei voti di un partito che non nasconde una certa sensibilità verso istanze espresse nelle manifestazioni poi sfociate in disordini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, ‘risultato significativo da colloqui con Aiea’
Ispezioni per altri 3 mesi. Zarif, sanzioni costate mille miliardi di dollari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
22 febbraio 2021
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I colloqui tra Iran e Agenzia dell’Onu per l’energia atomica (Aiea) hanno prodotto “un risultato diplomatico molto significativo”. Lo ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Saeed Khatibzadeh, all’indomani della visita a Teheran del direttore generale dell’Aiea, Rafael Grossi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran e l’Agenzia Onu hanno spiegato in un comunicato congiunto che le attività di verifica e sorveglianza sulle attività nucleari della Repubblica islamica potranno proseguire per altri 3 mesi. Secondo Khatibzadeh, l’intesa rispetta la legge approvata dal Parlamento iraniano, controllato dai fondamentalisti ostili al governo moderato di Hassan Rohani, che prevede da domani diverse limitazioni alle ispezioni dell’Aiea, come reazione alla mancata revoca delle sanzioni Usa. Lo stesso rappresentante dell’Aiea aveva annunciato ieri il raggiungimento di accordi per le verifiche parlando di risultati “accettabili”.
L’Iran a aveva annunciato per domani, 23 febbraio, il ritiro dal Protocollo aggiuntivo e la limitazione delle ispezioni dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica. Intanto il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, ha quantificano in mille miliardi di dollari i danni provocati dalle sanzioni unilaterali imposte dagli Stati Uniti, annunciando l’intenzione di negoziare qualche forma di compensazione o di riparazione dopo che sarà stato ripristinato l’accordo sul nucleare e le stesse sanzioni saranno tolte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Trump offrì a Kim Jong-un passaggio su Air Force One’
Per riportarlo in Corea Nord dopo summit Hanoi, ma lui rifiutò, secondo la Bbc
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
22 febbraio 2021
12:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente americano Donald Trump avrebbe proposto al leader nordcoreano Kim Jong-un di riportarlo a casa con l’Air Force One dopo il vertice a tenuto ad Hanoi due anni fa.
Secondo un nuovo documentario della Bbc, il tycoon “ha sbalordito anche i diplomatici più esperti” con la sua mossa dato che se fosse stata accettata, il leader nordcoreano e parte del suo entourage sarebbero entrati nell’aereo ufficiale del presidente Usa, facendolo entrare nello spazio aereo di Pyongyang, sollevando molteplici problemi di sicurezza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il presidente Trump ha offerto a Kim un passaggio a casa sull’Air Force One”, ha riferito all’emittente britannica Matthew Pottinger, il massimo esperto asiatico del Consiglio di sicurezza nazionale di Trump. “Il presidente sapeva che Kim era arrivato con un viaggio in treno di più giorni attraverso la Cina fino ad Hanoi e per questo il presidente ha detto: ‘Posso portarti a casa in due ore se vuoi’. Kim ha rifiutato”, ha aggiunto Pottinger.
Al primo vertice di Singapore a giugno 2018, Kim usò un aereo di Air China messo a disposizione dalla leadership cinese.
Durante il summit, Trump mostrò al leader l’interno della sua auto presidenziale, la Cadillac da 1,5 milioni di dollari conosciuta anche come ‘The Beast’. Un gesto che fu interpretato come una prova del rapporto amichevole instaurato.
Lo scorso mese, tuttavia, Kim è tornato a definire gli Stati Uniti come il “più grande nemico” della sua nazione dotata di armi nucleari, aggiungendo che “la politica di Washington contro la Corea del Nord non cambierà mai” non importa “chi sia al potere”. I media ufficiali di Pyongyang non hanno ancora fatto menzione a Joe Biden come presidente americano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacco in Congo, uccisi l’ambasciatore italiano e un carabiniere
APPROFONDIMENTO
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Colpita la vettura con a bordo il diplomatico. Accompagnava un convoglio della missione Monusco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’attacco a Goma, in Congo, sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere che era nel convoglio con il diplomatico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ un autista la terza vittima dell’attacco contro il convoglio della missione Onu (Monusco) nella provincia orientale del Nord-Kivu, in Congo, oltre all’ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere, rivela una fonte diplomatica a Kinshasa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatore, aggiunge la fonte, è deceduto dopo essere stato ferito da colpi d’arma da fuoco all’addome ed è arrivato all’ospedale di Goma in condizioni critiche. “Le forze armate del Congo stanno facendo il possibile per sapere chi siano gli autori dell’attacco”, avvenuto a nord di Goma. La regione del Nord-Kivu è teatro dell’azione di decine di gruppi armati che si contendono le risorse naturali e ospita il Parco dei Virunga, famoso per i gorilla di montagna e sorvegliato da 628 ranger armati.
Attanasio – secondo quanto si apprende – era stato trasportato in ospedale a Goma. La matrice dell’attacco non è ancora chiara. La vettura faceva padre di un convoglio della Monusco che comprendeva anche il Capo Delegazione Ue. Massima apprensione della Farnesina che sta seguendo gli sviluppi.

L’attacco in Congo in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio ed un carabiniere era un ‘tentativo di rapimento’. Lo rivelano i ranger del Parco nazionale dei Virunga, citati da vari media tra cui il Jerusalem Post. L’attacco è avvenuto intorno alle 10 (le 9 italiane9 presso la cittadina di Kanyamahoro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono molti i gruppi armati che operano nella zona dei monti Virunga, fra Congo, Ruanda e Uganda, e spesso prendono di mira i ranger del parco, famoso per i gorilla di montagna.
“Ho appreso con sgomento e immenso dolore della morte oggi del nostro Ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo e di un militare dei Carabinieri. Due servitori dello Stato che ci sono stati strappati con violenza nell’adempimento del loro dovere. Non sono ancora note le circostanze di questo brutale attacco e nessuno sforzo verrà risparmiato per fare luce su quanto accaduto. Oggi lo Stato piange la perdita di due suoi figli esemplari e si stringe attorno alle famiglie, ai loro amici e colleghi alla Farnesina e nei Carabinieri”. Lo afferma Luigi Di Maio.
“Abbiamo visto le notizie” dell’attacco e dell’uccisione dell’ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere nella Repubblica del Congo, “sono notizie estremamente preoccupanti e seguiamo da vicino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Alto rappresentante ha presentato le sue condoglianze all’Italia. Il ministro degli Esteri condivide le informazioni con i colleghi Ue”. Così il portavoce della Commissione Ue, Eri Mamer.
“Oggi è una giornata buia e molto triste per il nostro Paese. Riferirò il prima possibile in Parlamento per fare chiarezza su quanto accaduto”. Lo scrive il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, su Fb, in merito all’attacco in Congo in cui sono stati uccisi l’ambasciatore italiano e un militare dei Carabinieri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacco in Congo, morto l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere
Per i media ‘tentativo di rapimento’. L’attentato è stato compiuto con armi leggere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
15:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attentato nella Repubblica Democratica del Congo dove sono rimasti uccisi l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, che era nel convoglio con il diplomatico. Il militare aveva 30 anni, era in servizio presso l’ambasciata italiana dal settembre del 2020.
L’attacco è avvenuto nel percorso tra Goma e Bukavu da parte, secondo le prime informazioni, di un commando terroristico che ha utilizzato armi leggere. Sulla dinamica e il movente sono ancora in corso accertamenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso dell’ambasciatore e di un militare dell’Arma dei Carabinieri: stavano viaggiando a bordo di una autovettura in un convoglio della MONUSCO, la missione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo.
Un autista è la terza vittima dell’attacco nella provincia orientale del Nord-Kivu, rivela una fonte diplomatica a Kinshasa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatore, aggiunge la fonte, è deceduto dopo essere stato ferito da colpi d’arma da fuoco all’addome ed è arrivato all’ospedale di Goma in condizioni critiche. “Le forze armate del Congo stanno facendo il possibile per sapere chi siano gli autori dell’attacco”, avvenuto a nord di Goma. La regione del Nord-Kivu è teatro dell’azione di decine di gruppi armati che si contendono le risorse naturali e ospita il Parco dei Virunga, famoso per i gorilla di montagna e sorvegliato da 628 ranger armati.
L’attacco era un ‘tentativo di rapimento’, rivelano i ranger del Parco nazionale dei Virunga, citati da vari media tra cui il Jerusalem Post. L’attacco è avvenuto intorno alle 10 (le 9 italiane). “Prometto al governo italiano che l’esecutivo del mio Paese porrà in atto tutto” il necessario “per scoprire chi sia all’origine di questo ignobile crimine”: lo ha dichiarato la ministra degli Affari esteri congolese, Marie Tumba Nzeza, come riporta il sito Actualite.cd. “E’ con pena e molta tristezza che abbiamo appena appreso del decesso del giovane ambasciatore italiano nella Rdc in un convoglio del Pam”, ha detto la ministra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LE REAZIONI, IL CORDOGLIO
Un messaggio di cordoglio è arrivato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella al ministro degli Esteri Luigi Di Maio: “Ho accolto con sgomento la notizia del vile attacco che poche ore fa ha colpito un convoglio internazionale nei pressi della citta di Goma uccidendo l’Ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista. La Repubblica Italiana è in lutto per questi servitori dello Stato che hanno perso la vita nell’adempimento dei loro doveri professionali in Repubblica Democratica del Congo.”.
Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dopo aver informato i colleghi Ue del tragico evento esprimendo tutto il suo dolore per la morte del nostro ambasciatore in Congo e del carabiniere, ha deciso di lasciare in anticipo i lavori del Cae e sta rientrando in queste ore in Italia. “Ho appreso con sgomento e immenso dolore della morte oggi del nostro Ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo e di un militare dei Carabinieri – ha affermato Di Maio -. Due servitori dello Stato che ci sono stati strappati con violenza nell’adempimento del loro dovere. Non sono ancora note le circostanze di questo brutale attacco e nessuno sforzo verrà risparmiato per fare luce su quanto accaduto. Oggi lo Stato piange la perdita di due suoi figli esemplari e si stringe attorno alle famiglie, ai loro amici e colleghi alla Farnesina e nei Carabinieri”.
“Oggi è una giornata buia e molto triste per il nostro Paese. Riferirò il prima possibile in Parlamento per fare chiarezza su quanto accaduto”, ha scriito poi il ministro degli Esteri su Fb.
Profondo cordoglio del Governo e suo espresso dal presidente del Consiglio, Mario Draghi, per la tragica morte di Luca Attanasio, Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo, e di Vittorio Iacovacci, appuntato dei Carabinieri che lo accompagnava a bordo di un convoglio a Goma. Il presidente del Consiglio e il Governo si stringono ai familiari, ai colleghi della Farnesina e dell’Arma dei Carabinieri. Lo afferma una nota di Palazzo Chigi. La Presidenza del Consiglio segue con la massima attenzione gli sviluppi in coordinamento con il Ministero degli Affari Esteri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele riapre col ‘Green pass’,l’app va in tilt
Stadi e teatri per i vaccinati, in calo di quasi 99% casi gravi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
22 febbraio 2021
12:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prove di normalità in Israele, grazie al Green pass e all’allentamento del lockdown. Dopo mesi di chiusura alternata, gli israeliani hanno ritrovato aperti negozi, centri commerciali, mercati all’aperto, musei, librerie, scuole (fino ad un certo livello) e si sono riappropriati della loro quasi libertà.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Soprattutto quelli che hanno la tanto agognata certificazione della doppia vaccinazione o che sono guariti dall’infezione: in ebraico ‘tav iarok’ (etichetta verde). Solo per loro si sono spalancate anche le porte di piscine, palestre, hotel, eventi culturali e sportivi. E in tanti sono corsi sull’app che fornisce il lasciapassare, mandandola in tilt quasi subito per il grande numero di richieste. Con il ministero della sanità che è intervenuto dando il permesso di usare la certificazione cartacea per sopperire alla mancanza del codice a barre che testimonia la doppia vaccinazione. L’avvio in questo caso è stato dunque lento anche perchè le strutture devono essere in possesso della strumentazione tecnica per accertare il diritto del cittadino a entrare in palestra o in piscina, andare a teatro, alla gara sportiva o nell’albergo del cuore. Ma l’effetto psicologico di tornare a frequentare i posti chiusi dal lockdown è stato lo stesso decisivo. L’aria che si respira – nonostante l’invito dei medici è a non abbassare la guardia – appare diversa. Il premier Benyamin Netanyahu è stato il primo, all’uscita del riposo sabbatico, a visitare insieme al ministro della sanità Yuli Edelstein, una palestra nel centro di Israele.
“Il Green Pass – ha detto – porterà alla riapertura graduale del paese. Per favore usatelo”. Anche se il governo è stato messo in guardia dai cyber esperti sulla facilità di contraffare la ‘tav iarok’, come offrono alcuni siti sul web. La risposta delle autorità è stata immediata: si rischia il carcere. Bisogna tener presente che in Israele la vaccinazione in atto ha fatto del Paese il primo al mondo in rapporto ai circa 9 milioni di abitanti. Ad oggi sono oltre 4.300.000 gli israeliani (dai 16 anni in su), che hanno avuto la prima dose e quasi 3 milioni quelli che hanno avuto anche la seconda. Di pari numero quelli che invece non possono essere vaccinati per problemi diversi, o perchè al di sotto dei 16 anni oppure guariti dalla malattia. E, dopo una stasi la settimana scorsa, la campagna vaccinale – che si accompagna al calo delle nuove infezioni e dei casi gravi – non accenna a diminuire. Netanyahu ha ripetuto che Israele spera di vaccinare il 95% degli over 50 in 2 settimane. “Andate e vaccinatevi, prendete il Green Pass e ritornate alla vita”. I numeri, straordinari, sull’efficacia della immunizzazione di massa hanno lasciato pochi dubbi sulla strada intrapresa nel Paese. Secondo gli ultimi dati del ministero della sanità la doppia dose di vaccino previene nel 98.9% le forme gravi della malattia e nel 95.8% anche l’infezione stessa. Del resto l’immunizzazione – anche se questa non è obbligatoria e non lo sarà in futuro, come ha spiegato Edelstein – è a portata di mano di tutti e gratuita, residenti stranieri compresi. Ad esempio, il Comune di Tel Aviv per richiamare i giovani distratti o pigri ha inaugurato postazioni mobili vicine ai bar più frequentati.
Con l’incentivo, a dose iniettata, di un bonus da spendere presso lo stesso locale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatore Luca Attanasio in Congo dal 2017
Aveva recentemente ricevuto il Premio Nassiriya per la Pace
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatore Luca Attanasio, rimasto ucciso in un attacco in Congo, aveva 43 anni.
Nato a Saronno, in provincia di Varese, era sposato con Zakia Seddiki, fondatrice e presidente dell’associazione umanitaria ‘Mama Sofia’ a sostegno delle donne in Africa. Padre di tre bimbe, con la moglie lo scorso ottobre aveva ricevuto il Premio Internazionale Nassiriya per la Pace.
Laureato alla Bocconi con il massimo dei voti, aveva intrapreso la carriera diplomatica dopo una prima esperienza aziendale ricoprendo diversi incarichi, prima all’Ambasciata d’Italia a Berna (2006-2010), poi console generale reggente a Casablanca, in Marocco (2010-2013).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo essere rientrato nel 2013 alla Farnesina, come Capo Segreteria della direzione generale per la mondializzazione e gli affari globali, era tornato nel 2015 in Africa quale primo consigliere presso l’ambasciata d’Italia ad Abuja, in Nigeria. Dal 5 settembre 2017 era capo missione a Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo, dove era stato riconfermato in qualità di Ambasciatore Straordinario Plenipotenziario accreditato in RDC.
“Quella dell’ambasciatore è una missione, a volte anche pericolosa, ma abbiamo il dovere di dare l’esempio”. Erano queste le parole che l’ambasciatore Luca Attanasio rilasciò a Camerota (Salerno) il 12 ottobre scorso, in occasione del ricevimento del premio internazionale “Nassiriya per la pace”, consegnato dalla locale associazione culturale “Elaia”. “In Congo – proseguiva Attanasio – parole come pace, salute, istruzione, sono un privilegio per pochissimi, e oggi la Repubblica Democratica del Congo è assetata di pace, dopo tre guerre durate un ventennio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: Di Maio: ‘Faremo ogni sforzo per fare luce’. Le reazioni
Ministro lascia Bruxelles e rientra a Roma
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
13:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dopo aver informato i colleghi Ue del tragico evento esprimendo tutto il suo dolore per la morte del nostro ambasciatore in Congo e del carabiniere, ha deciso di lasciare in anticipo i lavori del Cae e sta rientrando in queste ore in Italia. “Ho appreso con sgomento e immenso dolore della morte oggi del nostro Ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo e di un militare dei Carabinieri – ha affermato Di Maio -.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due servitori dello Stato che ci sono stati strappati con violenza nell’adempimento del loro dovere. Non sono ancora note le circostanze di questo brutale attacco e nessuno sforzo verrà risparmiato per fare luce su quanto accaduto. Oggi lo Stato piange la perdita di due suoi figli esemplari e si stringe attorno alle famiglie, ai loro amici e colleghi alla Farnesina e nei Carabinieri”.
“Un convoglio Onu in #Congo. Sono morti il nostro ambasciatore Luca Attanasio e un carabiniere. Uomini dello Stato al servizio della pace e della cooperazione nel Paese africano. Una preghiera li accompagni. Il loro sacrificio non sia vano, la pace vincerà sul terrorismo”, ha scritto il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani.
“Seguiamo con angoscia le notizie che arrivano dal Congo. Dolore per la morte dell’ambasciatore Luca Attanasio e di un carabiniere. Per l’Italia è un giorno di lutto, perdiamo due uomini delle istituzioni. Cordoglio e vicinanza a familiari, Carabinieri e a nostra diplomazia”, ha scritto il segretario Pd Nicola Zingaretti su twitter.
“Sconvolti e addolorati dalla notizia della morte dell’ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio e di un carabiniere, rimasti uccisi in un attacco ad un convoglio Onu. Seguiamo con apprensione gli sviluppi e chiediamo al governo di riferire quanto prima in Parlamento”, ha scritto la leader di FdI Giorgia Meloni.
“Gravissimo attentato a un convoglio ONU in Congo, a Goma, sono purtroppo rimasti uccisi sia il nostro Ambasciatore che un carabiniere – ha scritto il deputato Pd Emanuele Fiano su Facebook -. Il nostro cordoglio per loro e per le loro famiglie a cui va il nostro abbraccio. Sto per chiedere in aula che il Ministro Di Maio venga a riferire su questo terribile evento”.
“Abbiamo visto le notizie” dell’attacco e dell’uccisione dell’ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere nella Repubblica del Congo, “sono notizie estremamente preoccupanti e seguiamo da vicino – così il portavoce della Commissione Ue, Eri Mamer -. L’Alto rappresentante ha presentato le sue condoglianze all’Italia. Il ministro degli Esteri condivide le informazioni con i colleghi Ue”.
“Oggi nell’attacco al convoglio Onu nella Repubblica democratica del Congo hanno perso la vita due servitori dello Stato. Un vile e barbaro agguato che l’Italia, fermamente impegnata con la comunità internazionale, condanna con forza. Alle famiglie dei nostri connazionali e di tutto il personale delle Nazioni unite coinvolto va la nostra incondizionata riconoscenza e affetto. Siamo vicini e condividiamo il dolore delle famiglie per la perdita dei loro cari”: così il ministro della Difesa Lorenzo Guerni.
“È con profondo dolore che apprendiamo della morte dell’Ambasciatore italiano presso la Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio, e di un carabiniere, uccisi in un attacco armato contro un convoglio delle Nazioni Unite”, ha scritto su Twitter il presidente del parlamento europeo David Sassoli. “I miei pensieri e quelli del Parlamento europeo vanno alle famiglie delle vittime”, ha aggiunto.
“Esprimo profondo dolore per quanto avvenuto oggi a Goma in Congo, dove a seguito di un gravissimo attentato compiuto contro un convoglio delle Nazioni Unite sono morti il nostro ambasciatore Luca Attanasio e un militare dell’Arma dei carabinieri”, ha dichiarato il presidente del Senato Elisabetta Casellati. “L’Italia non dimenticherà mai i suoi ‘costruttori di pace’, caduti mentre cercavano di portare sicurezza e supporto ai popoli oppressi. Occorre però che la condanna nei confronti dei responsabili di questo ignobile atto sia accompagnata dall’impegno della comunità internazionale a combattere con ogni mezzo qualunque forma di violenza in quei territori. Ai familiari delle vittime giunga la mia vicinanza e il mio cordoglio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: la dinamica dell’attacco
Tre le vittime, tra le ipotesi un tentativo di rapimento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
13:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ un autista la terza vittima dell’attacco contro il convoglio della missione Onu (Monusco) nella provincia orientale del Nord-Kivu, in Congo, oltre all’ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere, rivela una fonte diplomatica a Kinshasa. L’ambasciatore, aggiunge la fonte, è deceduto dopo essere stato ferito da colpi d’arma da fuoco all’addome ed è arrivato all’ospedale di Goma in condizioni critiche.
“Le forze armate del Congo stanno facendo il possibile per sapere chi siano gli autori dell’attacco”, avvenuto a nord di Goma. La regione del Nord-Kivu è teatro dell’azione di decine di gruppi armati che si contendono le risorse naturali e ospita il Parco dei Virunga, famoso per i gorilla di montagna e sorvegliato da 628 ranger armati.
L’imboscata in cui è rimasto ucciso l’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, è avvenuto in una località detta “Tre antenne” dove “due turisti britannici sono stati rapiti da sconosciuti armati l’11 maggio 2018”: lo ha detto “il presidente della società civile del territorio di Nyiragongo”, Mambo Kawaya, in dichiarazioni al sito congolese Actualite.cd.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Congo: Vittorio Iacovacci il carabiniere ucciso
Aveva 30 anni ed era originario di Sonnino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si chiamava Vittorio Iacovacci il carabiniere ucciso nell’attentato in Congo dove ha perso la vita anche l’ambasciatore italiano. Iacovacci aveva 30 anni ed era originario di Sonnino, in provincia di Latina.
Era effettivo al 13/mo Reggimento Carabinieri ‘Friuli Venezia Giulia’ con sede a Gorizia. Aveva prestato servizio anche alla Folgore.
“La comunità di Sonnino è sgomenta per questa giovane e tragica perdita. Proclameremo il lutto cittadino”: così il sindaco di Sonnino, Luciano De Angelis. “Era andato a portare la pace ed è stato ucciso – conclude il sindaco- ci stringiamo attorno alla famiglia”.
Vittorio Iacovacci apparteneva al 13º Reggimento carabinieri Friuli Venezia Giulia con sede a Gorizia. Dalla sede del Reggimento non è stata per ora rilasciata alcuna dichiarazione. Il comandante non è in sede ed è in stretto contatto con il Comando generale dell’Arma, le autorità diplomatiche e i famigliari dello scomparso. Grande dolore è stato espresso dai commilitoni che non hanno voluto aggiungere altri commenti nel rispetto dei congiunti che da poco sono stati avvisati della tragedia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, accordo per sblocco 9 miliardi di dollari in Sud Corea
Erano fermi per sanzioni Usa, possibile segnale di distensione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
22 febbraio 2021
14:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran e Corea del Sud hanno raggiunto un’intesa sullo sblocco dei circa 9 miliardi di dollari di fondi iraniani congelati nelle banche del Paese asiatico a seguito delle sanzioni americane. Lo rende noto la Banca centrale di Teheran.
La decisione determina il superamento di un lungo stallo e potrebbe rappresentare un nuovo segnale di distensione in vista delle possibili trattative per un ritorno degli Usa all’accordo sul nucleare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dipartimento New York, Facebook non deve raccogliere dati su salute
Le conclusionii di una indagine iniziata nel 2019
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
14:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Facebook deve prendere misure più stringenti per evitare di raccogliere dati sensibili dalle app di terze parti legate alla salute, come quelle per le diete o che monitorano la gravidanza. Lo afferma il Department of Financial Services dello stato di New York, al termine di un’indagine iniziata nel 2019 a seguito di un’inchiesta del Wall Street Journal che aveva denunciato la pratica.
Secondo il rapporto finale dell’indagine, le app hanno condiviso dati come diagnosi, pressione sanguigna e persino periodi fertili con il social, che li ha raccolti attraverso il proprio Software Development kit, una applicazione condivisa gratuitamente con gli sviluppatori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A seguito dell’indagine, il social ha sviluppato un sistema di screening che individua e blocca le informazioni sensibili e ha annunciato l’avvio di procedure per rendere più chiaro agli sviluppatori l’obbligo di prevenire la trasmissione di dati sensibili.
Queste misure sono “un importante primo passo”, spiega Linda Lacewell, a capo dell’indagine, alla Abc, ma devono essere accompagnate da altri provvedimenti. “Facebook ha dato istruzioni a sviluppatori di app e siti di non condividere informazioni personali mediche, finanziarie e di altra natura – spiega -. Continuando a fare affare con chi ha violato le norme, il social si è messo nelle condizioni di approfittare di dati sensibili che non avrebbe dovuto avere. I consumatori meritano di meglio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: fonti,accordo politico sulle sanzioni alla Russia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
22 febbraio 2021
14:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ministri degli Esteri dell’Ue hanno trovato un accordo politico sulle sanzioni alla Russia per il caso dell’oppositore Alexey Navalny e la repressione dei manifestanti. Si apprende da fonti diplomatiche europee.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
22 febbraio 2021
15:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ministri degli Esteri dell’Unione europea hanno trovato un accordo politico sulle sanzioni alla Russia per il caso dell’oppositore Alexey Navalny e la repressione dei manifestanti. Si apprende da fonti diplomatiche europee.
Stamani l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell aveva detto che Mosca è su un ‘percorso conflittuale’ con Bruxelles, pertanto è necessaria un’azione unitaria e determinata.

“Sono favorevole ad affidare l’incarico affinché siano preparate le sanzioni” contro la Russia, per il caso dell’oppositore, Alexey Navalny. Lo ha detto il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas a margine del consiglio Ue.

“La situazione tra l’Ue e la Russia si sta deteriorando, e si sta deteriorando la situazione all’interno della Russia. L’Ue non può restare impassibile, reagiremo uniti”. Così il ministro degli Esteri spagnolo, Arancha Gonzalez Laya arrivando al consiglio Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue aggiunge Dominica a lista paradisi fiscali, via Barbados
Rivisto l’elenco delle ‘giurisdizioni non cooperative’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
22 febbraio 2021
15:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio Ue ha aggiunto alla lista delle giurisdizioni non cooperative, ovvero i paradisi fiscali, la Dominica. Sono state invece escluse dalla ‘black list’ le Barbados.
La decisioni di aggiungere la Dominica è motivata dal fatto che l’isola caraibica ha ricevuto una valutazione ‘parzialmente conforme’ dal Forum globale per la trasparenza e lo scambio di informazioni dell’Ocse e non si è ancora conformata a tutti gli standard fiscali internazionali.
L’Ue ha invece concesso alle Barbados, aggiunte alla ‘black list’ nell’ottobre 2020, una revisione supplementare dal Forum globale sugli impegni presi per riformare la propria politica fiscale. In attesa dei risultati dell’analisi, le Barbados finiscono nella lista grigia Ue insieme ad altri 8 Stati, tra cui la Turchia. Al momento nella lista dei paradisi fiscali rientrano quindi 12 Paesi: le Samoa americane, Anguilla, Dominica, Fiji, Guam, Palau, Panama, Samoa, Seychelles, Trinidad e Tobago, Isole Vergini americane e Vanuatu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: gelo, nonna e tre nipoti morti in Texas
Avevano acceso il camino per riscaldarsi durante blackout
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
15:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tragedia alla periferia di Houston dove una nonna e i suoi tre nipotini sono morti nell’incendio della loro casa. Lo riporta la Cnn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le fiamme sono probabilmente partite dal camino che la famiglia aveva acceso per riscaldarsi dopo che era andata via la corrente a causa del grande gelo che ha travolto il Texas in questi giorni lasciando milioni di persone senza luce, riscaldamento e, in alcuni casi, acqua potabile.
A raccontare la vicenda ai soccorritori è stata la mamma dei tre bambini, Olivia (11 anni), Edison, (8) e Colette (5), unica sopravvissuta. La donna, di origine vietnamita, ha spiegato che la nonna era andata a stare da loro proprio perche’ a casa sua non c’era più elettricità. “Noi ci sentivamo davvero fortunati perche’ avevamo avuto la corrente fino a sera”, ha detto Jackie Pham Nguyen. Quando anche da loro è andata via la luce, ha raccontato la mamma, hanno acceso il caminetto e si sono messi a giocare a carte. Alle 21.30 ha messo i figli a letto. Qualche ora dopo si è svegliata che le fiamme avevano già invaso il piano di sopra, dove si trovavano i bambini e la nonna. Ricorda di aver gridato i nomi dei suoi bambini nella speranza che sbucassero dalle loro stanze e la seguissero fuori, ma non c’è stato nulla da fare. I soccorritori hanno detto che c’è voluto circa un’ora per domare le fiamme.
Per gli inquirenti la causa potrebbe essere stato il camino, ma potrebbe non essere stabilito mai con certezza. Il quartiere è rimasto al buio per circa 8 ore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu, in Congo attaccati due veicoli, entrambi del Pam
Lo precisa il rappresentante delle Nazioni Unite nel Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
15:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono due, entrambi del Programma alimentare mondiale (Pam), i veicoli presi di mira oggi nell’attacco nella Repubblica democratica del Congo in cui sono rimasti uccisi l’ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e un autista dello stesso Pam. Lo ha detto il rappresentante aggiunto del segretario generale dell’Onu nel Paese, David McLachlan-Karr, che “condanna con la più grande fermezza” l’episodio.
L’attacco è avvenuto a nord-est di Goma.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kenya: due giraffe fulminate da cavi elettrici sospesi
Pali ad altezza inferiore rispetto a quella degli animali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
15:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due giraffe sono morte fulminate da cavi elettrici sospesi nella riserva di Soysambu, in Kenya. Le autorità del Paese, citate dalla Bbc, hanno confermato i rapporti in cui si parla della morte delle giraffe di Rothschild, una delle specie più a rischio di estinzione, con solo poche centinaia che vivono ancora allo stato brado.

Il Kenya wildlife service (Kws) ha detto che i funzionari della compagnia pubblica di distribuzione di energia, Kenya Power, sostituiranno i pali. “Rapporti preliminari indicano che l’altezza dei pali dell’elettricità che attraversano la riserva di Soysambu è bassa, al di sotto dell’altezza di una giraffa”, si afferma in una parte della dichiarazione di Kws.
L’ambientalista Paula Kahumbu ha detto via Twitter che le morti si sarebbero potute evitare, se si fosse tenuto conto dei consigli degli esperti. “Questi cavi elettrici hanno ucciso giraffe, avvoltoi e fenicotteri. I consigli degli esperti sono stati ignorati. Triste che siano necessarie morti di questo tipo per svegliare alcune persone!”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Istat, possibile impatto 2,3 punti su Pil nel 2025
+275mila occupati e -0,7 punti disoccupazione, prima simulazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
22 febbraio 2021
15:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una prima valutazione macroeconomica del possibile impatto addizionale del Pnrr indica che “nel 2025 il Pil registrerebbe uno scostamento positivo di 2,3 punti rispetto allo scenario base”. L’aumento del Pil “sarebbe associato ad un miglioramento dell’occupazione pari a circa 275 mila occupati e ad una riduzione del tasso di disoccupazione di 0,7 punti percentuali”.

E’ il risultato della simulazione compiuta dall’Istat e indicato nel corso dell’audizione alle Commissioni riunite Bilancio e Politiche dell’Unione europea del Senato, sulla proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza. Inoltre, l’aumento degli investimenti “determinerebbe sia il rialzo della loro quota sul Pil, che tornerebbe sopra il 19%, sia una loro ricomposizione a favore di quelli in beni intangibili, con positivi effetti sulla produttività del lavoro”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Schiaffo Corte Suprema a Trump, respinto lo stop su tasse
Bocciata richiesta di fermare consegna dichiarazioni tasse a Ny
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 febbraio 2021
16:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Schiaffo della Corte Suprema a Donald Trump. I saggi respingono la richiesta dell’ex presidente di fermare la consegna delle sue dichiarazioni delle tasse alle autorità di New York.   VAI ALLA POLITICA    VAI ALL’ECONOMIA

Mondo tutte le notizie in tempo reale! TUTTE LE NOTIZIE DEL MONDO SEMPRE AGGIORNATE E COMPLETE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 20 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:00 DI SABATO 20 FEBBRAIO 2021

ALLE 06:53 DI LUNEDì 22 FEBBRAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Birmania: Onu, condanna per “uso della forza letale”
Guterres, ognuno ha il diritto di manifestare pacificamente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
17:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario generale dell’Onu, António Guterres, condanna “l’uso della forza letale” in Birmania, dove ieri due manifestanti contro il golpe sono stati uccisi dai colpi delle forze dell’ordine. “L’uso della forza letale, dell’intimidazione e delle violenze contro i manifestanti pacifici è inaccettabile – scrive in un tweet -.

Ognuno ha il diritto di protestare pacificamente. Faccio appello a tutti i partiti a rispettare i risultati delle elezioni e di tornare alle norme civili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Premier Australia riceve dose in diretta tv
Al via la campagna nazionale da domani. si inizia con Pfizer
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
07:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con il vaccino in diretta televisiva del premier Scott Morrison l’Australia ha dato il via alla sua campagna di immunizzazione contro il coronavirus che partirà ufficialmente domani. Lo riporta la Bbc.

La prima ad essere vaccinata sarà l’85enne Jane Malysiak.
Seguiranno poi 700.000 persone che appartengono a categorie a rischio come operatori sanitari in prima linea, forze di polizia, residenti e lavoratori delle case di cura. Seguiranno gli australiani con più di 70 anni e gli aborigeni di oltre 50.
Per ora sarà somministrato il vaccino Pfizer, il mese prossimo quello AstraZeneca. Il governo prevede di vaccinare questa settimana 60.000 persone.
Ieri piccole folle di no-vax si sono riunite per protestare contro la campagna a Melbourne, Sidney e Brisbane.
“Domani inizierà il nostro programma di vaccinazione, quindi oggi voglio sottolineare che è sicuro, che è importante, e che dobbiamo iniziare da coloro che sono più vulnerabili e in prima linea “, ha dichiarato il premier prima di ricevere la sua iniezione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Metoo in Grecia, arrestato ex direttore Teatro nazionale
Sospettato di aver stuprato ragazzo di 14 anni. Lui nega accuse
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
07:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il famoso attore e regista greco Dimitris Lignadis è stato arrestato con l’accusa di stupro di minore. Lo riporta la Bbc.

Lignadis, 56 anni, è accusato di aver violentato un ragazzo di 14 anni nel 2010 e anche di una seconda aggressione, i cui dettagli non sono stati resi pubblici. L’ex direttore artistico del Teatro Nazionale greco nega tutte le accuse, ha detto il suo avvocato precisando che l’uomo è stato arrestato ieri sera dopo essersi presentato volontariamente in una stazione di polizia di Atene. Secondo il quotidiano greco Ekathimerini, è in carcere in attesa di comparire davanti a un giudice.
Lignadis si è dimesso dalla carica di direttore artistico a inizio mese mese, lamentandosi di un “clima tossico di voci, allusioni e fughe di notizie”. Il suo arresto arriva settimane dopo che l’ex campionessa olimpica greca Sofia Bekatorou ha rivelato di essere stata molestata sessualmente da un dirigente della Federazione della Vela ellenica provocando un’ondata del movimento #Metoo in Grecia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo premier Libia a Draghi, ‘collaboriamo’ su migranti
Dbeibah, sfida comune, economia è opportunità
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
21 febbraio 2021
10:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo premier designato libico Abdul Hamid Dbeibah, nel felicitarsi per il varo del governo di Mario Draghi, ha auspicato uno sviluppo delle relazioni con l’Italia specialmente nella gestione delle migrazioni e nell’economia. “Aspiriamo a sviluppare la nostra relazione privilegiata con la vicina Italia, con la quale condividiamo molte sfide, tra cui in particolare la gestione e organizzazione della migrazione”, ha scritto su twitter.
Con l’Italia “abbiamo molte opportunità di integrazione economica”.

“Ci felicitiamo con Draghi per aver preso il posto di capo del Governo. Gli auguriamo successo nella sua missione”, ha scritto ancora su twitter primo ministro incaricato di formare il nuovo esecutivo di Tripoli. Assieme a un tripartito Consiglio presidenziale, il premier è stato eletto il 5 febbraio scorso dal Forum di dialogo politico libico promosso dall’Onu per dare un governo transitorio alla Libia con cui portare il Paese alle elezioni in dicembre. Dbeibah, quando otterrà la fiducia del disintegrato parlamento libico o almeno del Forum di dialogo politico, prenderà il posto del dimissionario Fayez al-Sarraj finora capo del Governo di accordo nazionale.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Birmania: Facebook chiude la pagina dell’esercito
Nuove manifestazioni contro il golpe in tutto il Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
13:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Facebook ha chiuso l’account gestito dall’esercito della Birmania in seguito al colpo di stato e alla repressione della manifestazioni da parte dei militari che ieri ha portato alla morte di due persone.
La pagina si chiama ‘Tatmadaw – True News Information Team’ e, secondo quanto spiegato da Facebook in una nota, ha più volte “violato le regole della comunità che vietano l’incitamento alla violenza”.
Intanto migliaia di persone sono scese nelle strade delle principali città birmane anche oggi.- Mentre la moglie di un famoso attore, Lu Min, ne ha denunciato l’arresto. L’uomo aveva preso parte a diverse proteste contro il golpe.

Il segretario generale dell’Onu, António Guterres, condanna “l’uso della forza letale” in Birmania, dove ieri due manifestanti contro il golpe sono stati uccisi dai colpi delle forze dell’ordine. “L’uso della forza letale, dell’intimidazione e delle violenze contro i manifestanti pacifici è inaccettabile – scrive in un tweet -. Ognuno ha il diritto di protestare pacificamente. Faccio appello a tutti i partiti a rispettare i risultati delle elezioni e di tornare alle norme civili”.  TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Niger al voto, sfida tra due veterani della politica
Prima transizione democratica dall’indipendenza nel 1960
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
09:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ballottaggio tra due veterani della politica Niger che oggi è chiamato a scegliere il nuovo presidente nella prima transizione democratica per la nazione più povera al mondo alle prese con la violenza jihadista fuoriuscita dai vicini Mali e Nigeria.
Solo 7,4 milioni dei 22 milioni di abitanti del paese hanno diritto a votare oggi, tutti gli altri sono minorenni.
Migliaia di soldati saranno schierati in tutto il Niger a garantire che le operazioni si svolgano in totale sicurezza e si possa svolgere il primo passaggio di potere democratico dall’indipendenza dalla Francia nel 1960.
La decisione del presidente uscente Mahamadou Issoufou di dimettersi due mandati di cinque anni è stata accolta con favore in un’area in cui i leader di solito tendono ad aggrapparsi al potere. A sfidarsi per la sua successione sono il suo braccio destro Mohamed Bazoum e Mahamane Ousmane, che divenne il primo presidente democraticamente eletto del paese nel 1993, per poi essere rovesciato da un colpo di stato tre anni dopo. E’ la sua quinta candidatura dal golpe.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: Iran valuta proposta Ue di incontro
Vice ministro: ‘Ridurremo l’accesso agli ispettori dell’Aiea’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
21 febbraio 2021
10:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo studiando la proposta del capo della politica estera dell’Ue Josep Borrell su un incontro informale” tra i firmatari dell’accordo sul nucleare iraniano del 2015: da una parte Stati Uniti, Germania, Cina, Francia e Regno Unito, dall’altra Teheran. Lo ha detto il vice ministro degli Esteri iraniano Abbas Araghchi durante un programma tv del sabato sera.

“Stiamo consultando i nostri partner, comprese Russia e Cina sulla proposta”, ha detto il vice ministro aggiungendo insistendo comunque sulla richiesta agli Stati Uniti di “revocare le sanzioni.
In riferimento alla visita ieri a Teheran del capo dell’Aiea Rafael Grossi per discutere la decisione dell’Iran di limitare l’accesso agli ispettori dell’Agenzia a partire da martedì, Araghchi ha detto che la missione non ha cambiato nulla.
“Ridurremo dal 20 al 30 per cento circa le ispezioni”, ha ribadito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele:decine di tonnellate di greggio su tutto il litorale
Per una distanza complessiva di 170 chilometri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
11:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 21 FEB – ‘L’inquinamento marino più grave degli ultimi decenni in Israele’: così la stampa descrive il graduale arrivo negli ultimi giorni sulla costa di una enorme macchia di greggio. Quantità di liquido oleoso, più o meno grandi, sono state rinvenute ieri su diversi tratti del litorale, dall’estremo Nord fino a Sud per una distanza complessiva di 170 chilometri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alcune tartarughe marine coperte di una sostanza viscida nera sono morte. A riva, è stato trovato anche un giovane cetaceo morto, ma non è noto se sia stato vittima anch’esso dell’inquinamento.
Il ministero per la difesa dell’ambiente ha attivato una procedura di emergenza. Ha anche richiesto informazioni dettagliate all’Ente europeo per il traffico marino per ricostruire i movimenti di una decina di navi che una settimana fa erano nelle vicinanze di una vasta macchia oleosa sospinta poi dalla corrente verso Israele. Si presume si tratti di decine di tonnellate di greggio.
Ieri nelle spiagge di Israele migliaia di volontari hanno provveduto ad una prima pulitura. Ma i danni ambientali, anche per il fondale marino, sono ingenti e secondo le stime richiederanno anni di impegno per essere riparati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Greggio sul litorale, Israele chiude le spiagge del Mediterraneo
Netanyahu va sulla costa per verificare la gravità della crisi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
18:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘L’inquinamento marino più grave degli ultimi decenni in Israele’: così la stampa descrive il graduale arrivo negli ultimi giorni sulla costa di una enorme macchia di greggio. Quantità di liquido oleoso, più o meno grandi, sono state rinvenute ieri su diversi tratti del litorale, dall’estremo Nord fino a Sud per una distanza complessiva di 170 chilometri.
P
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alcune tartarughe marine coperte di una sostanza viscida nera sono morte. A riva, è stato trovato anche un giovane cetaceo morto, ma non è noto se sia stato vittima anch’esso dell’inquinamento. Il ministero per la difesa dell’ambiente ha attivato una procedura di emergenza. Ha anche richiesto informazioni dettagliate all’Ente europeo per il traffico marino per ricostruire i movimenti di una decina di navi che una settimana fa erano nelle vicinanze di una vasta macchia oleosa sospinta poi dalla corrente verso Israele. Si presume si tratti di decine di tonnellate di greggio. Ieri nelle spiagge di Israele migliaia di volontari hanno provveduto ad una prima pulitura. Ma i danni ambientali, anche per il fondale marino, sono ingenti e secondo le stime richiederanno anni di impegno per essere riparati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In seguito alle quantità di catrame accumulatesi sulla costa mediterranea, agli israeliani è stato vietato di bagnarsi in mare fino a nuovo ordine per proteggere la loro salute. Sulle spiagge (dal confine a nord col Libano fino a sud con la striscia di Gaza) è stato inoltre vietato di praticare attività sportiva o di accamparsi. Il premier Benyamin Netanyahu ha compiuto un sopralluogo su una spiaggia a sud di Tel Aviv per verificare la gravità dell’inquinamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa verso 500.000 morti. Gb, vaccinato un adulto su tre
Negli Stati Uniti più vittime che in tre guerre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
14:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti si avvicinano alla soglia dei 500.000 morti per Covid in quasi un anno di pandemia. Si tratta di un numero elevato, maggiore di quello dei morti americani – riporta il New York Times – sui campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale, della Seconda Guerra Mondiale e della Guerra in Vietnam insieme.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero dei casi sta rallentando ma ci sono timori per le nuove varianti.

Un adulto su tre in Gran Bretagna è stato vaccinato contro il coronavirus. Lo ha detto il ministro della Sanità, Matt Hancock, alla Bbc.
“E’ una bellissima notizia. Siamo fiduciosi che il vaccino funzioni sia con il vecchio ceppo del Covid sia con la variante cosiddetta “del Kent” che oggi è la prima fonte di contagio in questo Paese”, ha detto precisando di non avere certezza invece sull’efficacia contro la variante sudafricana.

Il governo britannico accelera ancora nella campagna di vaccinazioni anti Covid e s’impegna ad anticipare entro luglio l’obiettivo della somministrazione almeno della prima dose a tutta la popolazione dai 18 anni in su del Regno. Lo ha fatto sapere stasera Boris Johnson. Il premier Tory ha rivendicato i risultati raggiunti fino ad oggi, con 17,2 milioni di persone già vaccinate con la prima dose e i richiami saliti a oltre 600.000, ma ha aggiunto che bisogna “andare ancora oltre e più veloce”: lasciando intendere che intanto la copertura delle 9 fasce prioritarie indicate sull’isola – dagli over 50 in su, più alcune categorie di lavoro – sarà completata prima del tempo nelle prossime settimane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lunedì, come previsto da tempo e sullo sfondo del recente calo dell’ultima ondata di casi e contagi provocata dall’aggressiva variante ‘inglese’ del virus, Johnson annuncerà i tempi di una road map per un cauto e graduale alleggerimento delle restrizioni dal terzo lockdown nazionale in vigore sull’isola da ormai quasi due mesi, a partire da una parziale riapertura delle scuole che dovrebbe essere fissata comunque non prima dell’8 marzo e di un allentamento di qualche misura sulla limitazione dei contatti sociali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Israele riapre con Green Passport, ma app va in tilt
Ministero sanità, in 98.9% vaccino riduce forme gravi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
21 febbraio 2021
11:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele riapre da oggi all’insegna del Green Passport. Nel maggiore allentamento del suo terzo lockdown, da questa mattina – come deciso dal governo – sono state riaperte gran parte delle attività, commerciali e non.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma con differenti regole dettate dall’avvio della validità del ‘Green Passport’ che ne consente alcune, interdette invece a chi non ha la doppia vaccinazione.
Negozi di strada, centri commerciali, mercati all’aperto, musei e librerie sono agibili tutti gli israeliani, mentre solo chi ha il ‘Green Passport’ può accedere alle palestre, agli eventi culturali e sportivi, agli hotel e alle piscine. Tutte attività queste che dovranno accertare il possesso del lasciapassare da parte dell’utente. Anche parte delle scuole ha ripreso le lezioni in presenza ma solo nelle aree dove non c’è alta diffusione del virus.
I media hanno segnalato la corsa all’ottenimento del Green Passport che si può avere tramite il ministero della sanità o attraverso una app speciale che però ha registrato diversi blocchi dovuti ad un eccesso di domande in contemporanea. Per questo, lo stesso ministero ha chiesto ai cittadini di rivolgersi ai suoi uffici.
Intanto il ministero della sanità ha diffuso dati – relativi al 13 febbraio – incoraggianti sugli effetti del vaccino su chi ha ricevuto 2 dosi. Nel 98.9% – ha detto – previene le forme gravi della malattia e nel 95.8% anche l’infezione stessa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Gb promette una dose a tutti gli adulti per luglio
Johnson accelera ancora. E lunedì piano su allentamento lockdown
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
21 febbraio 2021
11:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo britannico accelera ancora nella campagna di vaccinazioni anti Covid e s’impegna ad anticipare entro luglio l’obiettivo della somministrazione almeno della prima dose a tutta la popolazione dai 18 anni in su del Regno. Lo ha fatto sapere stasera Boris Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Tory ha rivendicato i risultati raggiunti fino ad oggi, con 17,2 milioni di persone già vaccinate con la prima dose e i richiami saliti a oltre 600.000, ma ha aggiunto che bisogna “andare ancora oltre e più veloce”: lasciando intendere che intanto la copertura delle 9 fasce prioritarie indicate sull’isola – dagli over 50 in su, più alcune categorie di lavoro – sarà completata prima del tempo nelle prossime settimane.
Lunedì, come previsto da tempo e sullo sfondo del recente calo dell’ultima ondata di casi e contagi provocata dall’aggressiva variante ‘inglese’ del virus, Johnson annuncerà i tempi di una road map per un cauto e graduale alleggerimento delle restrizioni dal terzo lockdown nazionale in vigore sull’isola da ormai quasi due mesi, a partire da una parziale riapertura delle scuole che dovrebbe essere fissata comunque non prima dell’8 marzo e di un allentamento di qualche misura sulla limitazione dei contatti sociali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fda, saturimetro meno efficace su pelle scura
Un paziente su 10 rischia diagnosi sbagliata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
12:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strumento fondamentale nella lotta al coronavirus, il saturimetro potrebbe non funzionare sulla pelle più scura. E’ l’avvertimento della Food and Drug Administration americana che ha analizzato diversi studi sull’argomento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo riporta la Cnn.
Secondo uno studio in particolare, pubblicato a dicembre sul New England Journal of Medicine dal dottor Michael Sjoding dell’università del Michigan, su 10.000 pazienti il saturimetro ha dato un risultato fuorviante sul 3,6% dei pazienti bianchi e sull’11,7% di quelli neri. In pratica, spiega Sjoding, un paziente di colore su 10 potrebbe ricevere una diagnosi sbagliata. Oltretutto secondo i dati del Centro Usa per il controllo delle malattie, neri, latini e nativi americani hanno il quadruplo delle possibilità di essere ricoverati per Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La spiegazione del perché il saturimetro funziona meno sulla pelle scura è relativamente semplice. Il dispositivo funziona inviando due tipi di luce rossa attraverso il dito. Un sensore sull’altro lato del dispositivo rileva questa luce e la utilizza per rilevare il colore del tuo sangue; il sangue rosso vivo è altamente ossigenato, mentre il sangue blu o violaceo lo è meno.
Se il dispositivo non è calibrato per la pelle più scura, la pigmentazione potrebbe influenzare il modo in cui la luce viene assorbita. Fortunatamente, sostengono i ricercatori, i medici non si basano solo ed esclusivamente sui risultati degli spirometri per formulare una diagnosi di coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: capo Serum Institute, priorità a bisogni dell’India
Ad ai governi stranieri: ‘Dovete avere pazienza’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
12:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il capo del Serum Institute indiano, il più grande produttore al mondo di vaccini per volume, ha chiesto ai governi degli altri Paesi che aspettano le forniture di “essere pazienti” perche’ la priorità sarà data all’India.
“Vi chiedo umilmente di avere pazienza perche’ gli sforzi del nostro istituto sono volti a soddisfare i giganteschi bisogni dell’India e, allo stesso tempo, a trovare un equilibrio con il resto del mondo”, ha scritto su Twitter Adar Poonawalla, secondo quanto riportato dal Guardian.

L’azienda, che ha sede nella città occidentale di Pune, sta producendo il vaccino Oxford/AstraZeneca, uno dei due che l’India userà per immunizzare dal Covid-19 la sua popolazione di 300 milioni di abitanti. Il governo del premier Narendra Modi è stato criticato per la partenza lenta della sua campagna di vaccinazioni ma le autorità sanitarie si stanno preparando ad ad accelerare nelle prossime settimane. Da metà gennaio l’India ha vaccinato circa 11 milioni di persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Gb promette una dose a tutti gli adulti per luglio
Johnson accelera ancora. E lunedì piano su allentamento lockdown
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
21 febbraio 2021
13:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo britannico accelera ancora nella campagna di vaccinazioni anti Covid e s’impegna ad anticipare entro luglio l’obiettivo della somministrazione almeno della prima dose a tutta la popolazione dai 18 anni in su del Regno. Lo ha fatto sapere stasera Boris Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Tory ha rivendicato i risultati raggiunti fino ad oggi, con 17,2 milioni di persone già vaccinate con la prima dose e i richiami saliti a oltre 600.000, ma ha aggiunto che bisogna “andare ancora oltre e più veloce”: lasciando intendere che intanto la copertura delle 9 fasce prioritarie indicate sull’isola – dagli over 50 in su, più alcune categorie di lavoro – sarà completata prima del tempo nelle prossime settimane.

Lunedì, come previsto da tempo e sullo sfondo del recente calo dell’ultima ondata di casi e contagi provocata dall’aggressiva variante ‘inglese’ del virus, Johnson annuncerà i tempi di una road map per un cauto e graduale alleggerimento delle restrizioni dal terzo lockdown nazionale in vigore sull’isola da ormai quasi due mesi, a partire da una parziale riapertura delle scuole che dovrebbe essere fissata comunque non prima dell’8 marzo e di un allentamento di qualche misura sulla limitazione dei contatti sociali.
DA QUI L’AGGIORNAMENTO:
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un adulto su tre in Gran Bretagna è stato vaccinato contro il coronavirus. Lo ha detto il ministro della Sanità, Matt Hancock, alla Bbc. “E’ una bellissima notizia. Siamo fiduciosi che il vaccino funzioni sia con il vecchio ceppo del Covid sia con la variante cosiddetta “del Kent” che oggi è la prima fonte di contagio in questo Paese”, ha detto precisando di non avere certezza invece sull’efficacia contro la variante sudafricana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ministro Gb, vaccinati un adulto su tre
Hancock: ‘Vaccino efficace su vecchio ceppo e variante inglese’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
12:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un adulto su tre in Gran Bretagna è stato vaccinato contro il coronavirus. Lo ha detto il ministro della Sanità, Matt Hancock, alla Bbc.

“E’ una bellissima notizia. Siamo fiduciosi che il vaccino funzioni sia con il vecchio ceppo del Covid sia con la variante cosiddetta “del Kent” che oggi è la prima fonte di contagio in questo Paese”, ha detto precisando di non avere certezza invece sull’efficacia contro la variante sudafricana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, discussioni produttive con l’Aiea
‘Il risultato sarà reso noto questa sera’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
21 febbraio 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha annunciato di aver avuto “discussioni produttive” con il capo dell’Aiea Rafael Grossi da ieri in missione a Teheran.
“L’Iran e l’Aiea hanno avuto un dialogo proficuo basato sul rispetto reciproco, il cui risultato sarà diffuso questa sera”, ha scritto su Twitter Kazem Gharibabadi, l’ambasciatore iraniano presso l’Agenzia dell’Onu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: Iran valuta proposta Ue di incontro
Vice ministro: ‘Ridurremo l’accesso agli ispettori dell’Aiea’
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
21 febbraio 2021
13:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha annunciato di aver avuto “discussioni produttive” con il capo dell’Aiea Rafael Grossi da ieri in missione a Teheran. “L’Iran e l’Aiea hanno avuto un dialogo proficuo basato sul rispetto reciproco, il cui risultato sarà diffuso questa sera”, ha scritto su Twitter Kazem Gharibabadi, l’ambasciatore iraniano presso l’Agenzia dell’Onu.
Il vice ministro degli Esteri  Abbas Araghchi durante un programma tv del sabato sera ha annunciato che “stiamo studiando la proposta del capo della politica estera dell’Ue Josep Borrell su un incontro informale” tra i firmatari dell’accordo sul nucleare iraniano del 2015: da una parte Stati Uniti, Germania, Cina, Francia e Regno Unito, dall’altra Teheran.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto il vice ministro degli Esteri iraniano Abbas Araghchi durante un programma tv del sabato sera.
“Stiamo consultando i nostri partner, comprese Russia e Cina sulla proposta”, ha detto il vice ministro aggiungendo insistendo comunque sulla richiesta agli Stati Uniti di “revocare le sanzioni.
In riferimento alla visita ieri a Teheran del capo dell’Aiea Rafael Grossi per discutere la decisione dell’Iran di limitare l’accesso agli ispettori dell’Agenzia a partire da martedì, Araghchi ha detto che la missione non ha cambiato nulla.
“Ridurremo dal 20 al 30 per cento circa le ispezioni”, ha ribadito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Premier Australia riceve dose in diretta tv
Al via la campagna nazionale da domani. si inizia con Pfizer
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
13:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con il vaccino in diretta televisiva del premier Scott Morrison l’Australia ha dato il via alla sua campagna di immunizzazione contro il coronavirus che partirà ufficialmente domani. Lo riporta la Bbc.

La prima ad essere vaccinata sarà l’85enne Jane Malysiak.
Seguiranno poi 700.000 persone che appartengono a categorie a rischio come operatori sanitari in prima linea, forze di polizia, residenti e lavoratori delle case di cura. Seguiranno gli australiani con più di 70 anni e gli aborigeni di oltre 50.
Per ora sarà somministrato il vaccino Pfizer, il mese prossimo quello AstraZeneca. Il governo prevede di vaccinare questa settimana 60.000 persone.
Ieri piccole folle di no-vax si sono riunite per protestare contro la campagna a Melbourne, Sidney e Brisbane.
“Domani inizierà il nostro programma di vaccinazione, quindi oggi voglio sottolineare che è sicuro, che è importante, e che dobbiamo iniziare da coloro che sono più vulnerabili e in prima linea “, ha dichiarato il premier prima di ricevere la sua iniezione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Fauci, significativo grado di normalità a fine anno
Ma serve cautela su stime, possibile mascherina nel 2022
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
21 febbraio 2021
15:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Significativo grado di normalità” entro la fine dell’anno, ma “potrebbe non essere esattamente la normalità del novembre 2019”. Lo afferma Anthony Fauci, il superesperto americano in malattie infettive in un’intervista a Cnn.

Gli Stati Uniti stanno somministrando circa 1,5 milioni di vaccini per il Covid al giorno ma un’accelerazione è attesa entro aprile. E’ “possibile” comunque che gli americani possano dover indossare la mascherina nel 2022, aggiunge Fauci invitando alla cautela nelle stime e nelle previsioni perché le variabili in gioco sono molte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La figlia di Amos Oz accusa, mio padre era un violento
‘Mi ha picchiato, routine di sadico abuso’. Famiglia nega
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
21 febbraio 2021
15:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In un libro destinato a suscitare scalpore e polemiche in Israele, la figlia di Amos Oz ha accusato il padre di essere stato violento nei suoi confronti fino agli ultimi giorni di vita. Nella autobiografia appena uscita in ebraico dal titolo ‘Qualcosa travestito da amore’, Galia Oz denuncia un rapporto difficile con il padre, nume tutelare della letteratura israeliana e icona progressista.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nella mia infanzia – prende avvio il libro – mio padre mi ha picchiato, imprecato contro e umiliata. La violenza è stata creativa: mi ha trascinato fuori casa e mi ha cacciato via. Mi ha chiamato schifezza. Non una passeggera perdita di controllo e non uno schiaffo in faccia qui e lì, ma una routine di sadico abuso”. “Il mio crimine – ha aggiunto Galia, scrittrice di libri per bambini anche lei di successo – ero io stessa, così la punizione non ha avuto fine. Doveva essere sicuro che mi sarei dovuta spezzare”.
Un ritratto respinto dal resto della famiglia Oz: la vedova dell’autore Nili e gli altri suoi due figli – Fania e Daniel – hanno contestato con forza quanto sostenuto da Galia. “Abbiamo conosciuto – hanno scritto in un comunicato congiunto – un padre diverso: un caldo, amorevole, attento genitore che ha amato la sua famiglia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: arrivate a gaza 20 mila dosi di Sputnik
Tv, finanziate dagli Emirati arabi uniti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
16:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ventimila dosi di vaccino Sputnik sono arrivate oggi a Gaza, provenienti dall’Egitto. Sono state finanziate dagli Emirati arabi uniti.
Lo ha riferito la televisione privata al-Kufya, legata all’uomo d’affari palestinese Mohammed Dahlan il quale ha organizzato la spedizione.
Ex dirigente di al-Fatah a Gaza Dahlan, che da anni vive all’estero, è considerato un rivale politico del presidente Abu Mazen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ecuador: elezioni,Arauz e Lasso a ballottaggio presidenziale
Previsto per l’11 aprile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
QUITO
21 febbraio 2021
16:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio nazionale elettorale (Cne) dell’Ecuador ha ufficializzato la notte scorsa che, sulla base dei risultati delle elezioni del 7 febbraio, il candidato progressista Andrés Arauz (Unes), con il 32,72% dei voti, e quello conservatore Guillermo Lasso (Creo-Psc) con il 19,74%, parteciperanno ad un ballottaggio l’11 aprile per stabilire chi dei due sarà il successore del presidente Lenin Moreno.
Si apre ora una fase in cui secondo la legge elettorale i candidati esclusi potranno presentare ricorsi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ed è quello che quasi certamente intende fare il candidato ambientalista indigeno Yaku Pérez, del partito Pachakutik che, terzo con il 19,38% dei suffragi, è convinto che la sua esclusione dal ballottaggio sia “frutto di brogli”.
Per questo ha organizzato con l’appoggio di varie organizzazioni indigene una marcia di quasi 700 chilometri che, partita da Loja, arriverà a Quito martedì prossimo. Le sue richieste riguardano un nuovo conteggio del 100% dei voti della popolosa provincia di Guayas e del 50% di quelli di molte altre province.
Per il momento il Cne ha accolto parzialmente soltanto un suo ricorso per un nuovo scrutinio di voti in una trentina di seggi delle province di Guayas e Los Rios. Le decisioni del Cne possono però ora essere impugnate davanti al Tribunale del contenzioso elettorale (Tce) per un nuovo esame dei ricorsi, Arauz è un economista di 35 anni che fra il 2014 ed il 2015 è stato ministro dell’ex presidente Rafael Correa, attualmente esule in Belgio.
Lasso invece è un uomo d’affari e imprenditore di 65 anni, già governatore di Guayas, e al terzo tentativo di conquista della massima carica dello Stato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: 5 notti in clinica per Filippo, timori dopo visita Carlo
Episodio fa discutere in tempi di lockdown. Quesiti su urgenza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
21 febbraio 2021
16:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cresce l’inquietudine per la salute del quasi centenario principe Filippo, consorte della regina Elisabetta, ricoverato da martedì sera in un’ala privata dell’ospdedale King Edward VII di Londra in seguito a un “malessere” di natura imprecisata.
Buckingham Palace ha fatto sapere di non avere per ora “nulla da aggiungere”, dopo la quinta notta di ricovero, alle rassicurazioni date finora in base alle quali il duca di Edimburgo è “di buon umore” e non ha alcun disturbo collegato con il Covid (contro cui è stato vaccinato assieme a Elisabetta II a gennaio).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma la visita ricevuta ieri dal principe Carlo ed erede al trono britannico alimenta qualche timore. Carlo si è spostato di oltre 150 chilometri, dalla residenza di campagna in cui ha trascorso gli ultimi mesi della pandemia, per intrattenersi mezz’ora col padre: un fatto non ordinario tenuto conto delle limitazioni imposte dal lockdown alle visite ospedaliere; e che ha fatto alzare anche qualche sopracciglio fra la gente comune con parenti ricoverati nel Regno tanto da indurre la direzione sanitaria del King Edward a precisare come la struttura che ospita il duca, in quanto privata, permetta in questa fase visite non solo a pazienti terminali o bisognose di speciale assistenza familiare, ma pure in presenza di “circostanze eccezionali” non meglio definite. L’unica giustificazione all’accaduto alternativa a una svolta nelle condizioni di Filippo appare tuttavia quella avanzata dalla commentatrice reale Penny Junor: stando alla quale il principe di Galles potrebbe aver voluto vedere l’anziano padre “in un momento cruciale” per le vicende di casa Windsor per “rassicurarlo a proposito di Harry” e Meghan. Dopo la conferma della scelta dei duchi di Sussex di rinunciare allo status di membri senior della dinastia e la conseguente revoca di una serie di loro incarichi e patronati reali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: media, fallito attentato al ministro Bashaga
Attacco al suo convoglio a Tripoli, uno degli aggressori ucciso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
21 febbraio 2021
16:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dell’Interno del governo di accordo nazionale, Fathi Bashaga, è sopravvissuto ad un attacco armato al suo convoglio a Tripoli, sulla strada per Janzur. Lo rende noto su Twitter la tv al-Arabiya, secondo la quale uno degli aggressori sarebbe rimasto ucciso.

Il potente ministro dell’Interno libico oggi aveva incontrato il presidente della Compagnia petrolifera (Noc), Mustafa Sanalla.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I Boeing 777 ispezionati in Usa e fermati in Giappone
Nuova grana per l’azienda Usa dopo l’incidente della United
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
22 febbraio 2021
04:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova grana per Boeing. I 777 con motori PW4000 devono essere “ispezionati di emergenza” e questo vorrà “probabilmente dire che alcuni aerei saranno rimossi dal servizio”.
F
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ordine della Federal Administration Aviation risuona anche in Giappone, dove le autorità chiedono alle compagnie aeree nazionali di lasciare a terra i 777 con PW 4000 fino a nuovo ordine.
La decisione della Faa segue l’incidente di United Airlines a Denver, quando uno dei suoi velivoli – un 777 con PW4000 – è stato costretto a rientrare poco dopo il decollo a causa di un motore in fiamme che ha causato una pioggia di detriti nell’area circostante la città del Colorado. Un atterraggio di emergenza che non ha causato feriti fra i 231 passeggeri e i 10 membri dell’equipaggio, diretti inizialmente a Honolulu. Nessun ferito neanche a terra, dove molti detriti sono caduti in strade e giardini. Proprio United ha annunciato la sospensione temporanea dei suoi 24 Boeing 777 con motori PW400 prodotti da Pratt & Whitney, divisione di Raytheon Technologies. “Siamo in contatto con le autorità e continueremo a lavorare con loro per determinare le ulteriori misure necessarie per assicurare che i nostri8 aerei soddisfino i più rigorosi standard di sicurezza e possano tornare a volare”, afferma United. Per Boeing si tratta di un nuovo colpo dopo lo scandalo del 737 Max, lasciato a terra per un anno. Il caso è anche un test per la Faa, travolta dalle critiche per il 737 Max per la lentezza nell’azione e per non aver condotto i test necessari sul velivolo prima dell’autorizzazione a volare.
Il ministero dei Trasporti giapponese ha ordinato alle aerolinee domestiche, All Nippon Airlines (Ana) e Japan Airlines (Jal), di sospendere temporaneamente i voli che riguardano i Boeing 777. Ana e Jal posseggono rispettivamente 19 e 13 aerei 777-200 all’interno della propria flotta, e hanno detto che si adegueranno alle direttive. Un incidente simile aveva coinvolto un altro Boeing 777 della Japan Airlines lo scorso 4 dicembre durante un volo partito da Tokyo Haneda e diretto a Naha, nell’isola di Okinawa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Teatro: muore Jurgen Muller, tra fondatori Fura dels Baus
Regista, attore tedesco inventore del linguaggio ‘furero’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21 febbraio 2021
17:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tedesco Jürgen Müller, cofondatore de La Fura dels Baus e uno dei sei direttori artistici della compagnia teatrale, è morto venerdì scorso a 65 anni per una malattia polmonare che aveva da 10 anni. Lo rende noto la stessa compagnia con sede a Barcelona.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Müller (Weiterdingen, 1955) è stato l’attore de La Fura dels Baus che ha realizzato le rappresentazioni più personali ed è stato anche l’attore che meglio ha dominato il corpo fisico, la danza Butoh e la sua interpretazione del teatro della crudeltà, come ha scritto la stessa compagnia.
Müller, venuto a Barcellona per studiare danza e mimo contemporanei all’Institut del Teatre, ha partecipato alla creazione e all’esecuzione dei primi spettacoli La Fura, creando il cosiddetto “linguaggio furero “.
La Fura dels Baus è una delle più antiche compagnie teatrali, con 42 anni di storia, e mezzo migliaio di progetti artistici innovativi, con approccio concettuale e mai scontati, Muller è rimasto attivo fino all’ultimo come uno dei direttori artistici della compagnia e che a lui piaceva definire “un fenomeno sociopolitico”. A causa dei suoi disturbi polmonari, negli ultimi dieci anni è stato costretto a vivere con una macchina che lo aiutava nella respirazione. Gli altri direttori artistici della Fura dels Baus sono Miki Espuma, Pep Gatell, Alex Ollé, Carlus Padrissa e Pera Tantiñá.    SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

Mondo tutte le notizie in tempo reale! TUTTE LE NOTIZIE DEL MONDO SEMPRE AGGIORNATE E COMPLETE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:23 ALLE 17:00 DI SABATO 20 FEBBRAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Google licenzia una seconda ricercatrice,tensione in area IA
Meg Mitchell cacciata dopo Timnit Gebru
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 febbraio 2021
02:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Google licenzia la responsabile del team etico per l’intelligenza artificiale, Meg Mitchell.
“Sono stata licenziata”, ha twittato Mitchell.
“Sto troppo male per articolare. Il licenziamento di Timnit Gebru ha creato un effetto domino di trauma su di me e il resto della squadra”, aggiunge. Mitchell è la seconda ricercatrice del team etico per l’intelligenza artificiale di Mountain View a essere licenziata.
In precedenza era toccato a Timnit Gebru. Dal licenziamento di Gebru, Mitchell aveva iniziato a criticare pubblicamente Google e il suo management. Gebru, una delle poche donne afroamericane nel settore dell’intelligenza artificiale, aveva denunciato di essere stata licenziata in dicembre per essersi rifiutata di ritirare uno studio in cui criticava una tecnologia chiave di Google. Uno studio di cui Mitchell era co-autrice.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: crollo in uno stabilimento, ‘almeno un morto’
All’interno della struttura c’erano otto persone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
20 febbraio 2021
07:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno una persona è morta in seguito a un crollo avvenuto in uno stabilimento minerario a Norilsk, nell’Artide russo: lo riferiscono i media locali, precisando che nel momento del cedimento nella struttura si trovavano otto persone. L’agenzia Interfax riferisce che due persone hanno perso la vita e che una delle vittime è deceduta in ambulanza.
Secondo la testata online Meduza, altre cinque persone sono ricoverate in ospedale. Il Comitato investigativo russo, ripreso sempre da Meduza, sostiene che il crollo sia avvenuto durante le operazioni di ristrutturazione dell’edificio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Casa Bianca, Biden vuole dichiarare stato emergenza Texas
Presidente parla con i sindaci di Houston, Austin e Dallas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
07:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Joe Biden ha chiesto di accelerare la procedura per dichiarare lo stato d’emergenza in Texas, flagellato dal gelo e alle prese con una grave carenza di acqua potabile. Lo ha riferito la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, secondo quanto riportato dalla Bbc.
Il presidente ha parlato con i sindaci di Houston, Austin e Dallas assicurando loro fondi e risorse da parte dell’amministrazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Mosca registra un terzo vaccino, il CoviVac
‘A metà marzo le prime 120.000 dosi alla popolazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
20 febbraio 2021
08:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero della Salute russo ha registrato un terzo vaccino contro il Covid-19: il CoviVac, realizzato dal Centro scientifico federale per la ricerca e lo sviluppo di farmaci di immunobiologia Chumakov di San Pietroburgo. Lo ha annunciato il premier Mikhail Mishustin, secondo cui “a metà marzo le prime 120.000 dosi saranno distribuite tra la popolazione civile”.

Gli altri due vaccini registrati in Russia contro il Covid-19 sono lo Sputnik V del Centro Gamaleya e l’EpiVacCorona del Centro Vektor.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia: oscurati ‘per errore’ siti Covid, scuse Facebook
Premier: ‘Pronti a riaprire il dialogo’ con social media
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
08:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier australiano, Scott Morrison, ha dichiarato di aver ricevuto le “scuse” da Facebook e di essere pronto a tornare al tavolo dei negoziati. Lo riporta il Guardian.

Tra il social media creato da Mark Zuckerberg e l’Australia è in atto un braccio di ferro da quando il governo australiano ha presentato un disegno di legge per imporre a Facebook ed altri giganti del web il pagamento delle notizie che pubblicano. In risposta il social ha bloccato la condivisione di link e notizie degli utenti in Australia oscurando di fatto il continente. Ieri sera il direttore esecutivo dell’area Asia-Pacifico, Simon Milner, è stato costretto a scusarsi però perché tra i siti bloccati sono finiti per errore anche quelli del ministero della Salute e altri account del governo legati all’emergenza coronavirus.
“Sono felice di sapere che Facebook stia chiedendo di nuovo la nostra amicizia e riprendere le discussioni”, ha detto Morrison parlando con i giornalisti.   TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Navalny al processo, ‘la Russia sia libera e felice’
L’oppositore al processo d’appello
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
20 febbraio 2021
10:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia deve essere “libera” e “felice”: lo ha detto l’oppositore Alexey Navalny durante il processo d’appello contro la sentenza con la quale gli è stata revocata la sospensione condizionale della pena concessagli sei anni fa per una vecchia e controversa condanna e gli è stato imposto di restare dietro le sbarre per due anni e otto mesi.
“Voglio che la Russia sia libera, ma questo da solo non è sufficiente.
Voglio che la Russia sia ricca e che queste ricchezze siano distribuite uniformemente. Voglio che l’assistenza sanitaria sia buona e che gli uomini vivano fino ad arrivare alla pensione. Voglio che l’istruzione sia adeguata e che le persone possano studiare normalmente. Voglio che le persone per lo stesso tipo di lavoro ricevano lo stesso stipendio che c’è in Europa. Voglio lottare per garantire che la Russia non sia infelice”, ha proseguito Navalny, ripreso dalla testata online Meduza. “Abbiamo tutto, ma siamo comunque un Paese infelice. Propongo di cambiare lo slogan: la Russia dovrebbe non solo essere libera, ma anche felice. La Russia sarà felice! E’ tutto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Greta a fianco attivista India,non si negozia libertà parola
Ambientalista di 22 anni Disha Ravi in carcere da domenica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
10:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Greta Thunberg continua a sostenere Disha Ravi, l’attivista indiana di 22 anni in carcere dal 14 febbraio a New Delhi con l’accusa di ‘sedizione’.
“La libertà di parola e di manifestare in modo pacifico sono diritti umani non negoziabili”, ha scritto su Twitter l’ambientalista svedese accompagnando il messaggio con l’hashtag #StandWithDishaRavi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tra i fondatori del gruppo indiano di ‘Fridays for Future’ e nota nel suo paese come la Greta indiana, è dipendente di una azienda di Bangalore che produce cibi biologici. Gli amici la descrivono come una studentessa brillante, che in tempi record si è conquistata un diploma in Economia e direzione aziendale e specializzata in Finanza, e che, oggi, è l’unica della famiglia a portare a casa uno stipendio. Per la Polizia di Delhi, è colpevole di aver “istigato” alla protesta attraverso la creazione del ‘toolkit’, la “cassetta degli attrezzi” diffusa online per affiancare i contadini indiani nella loro lotta, rilanciata lo scorso 4 febbraio appunto da Greta.
Alle proteste In India per l’arresto di Disha Ravi è seguita un’ondata di indignazione internazionale: tra le migliaia di sostenitori della Greta indiana c’è anche Meena Harris, nipote della Vice Presidente Usa, Kamala, che si era già schierata su Twitter a fianco dei contadini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: spari a proteste anti-golpe, due feriti
A Rangoon manifestazione per la prima vittima della repressione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
20 febbraio 2021
10:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno due persone sono rimaste ferite a Mandalay da colpi sparati alla polizia durante una manifestazione contro il golpe in Birmania. Non è chiaro se gli agenti abbiano usato proiettili veri o di gomma.

Intanto migliaia di persone sono scesi per le strade di Rangoon, la capitale economica, in omaggio alla prima vittima della repressione militare, la ventennes Mya Thwate Thwate Khaing, morta dopo essere stata colpita alla testa durante una protesta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: somministrate 200 milioni di dosi nel mondo, 45% nei G7
In oltre 100 Paesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
12:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel mondo sono state somministrate oltre 200 milioni di dosi di vaccino anti-coronavirus in almeno 107 Paesi, di cui il 45% del G7, secondo un calcolo dell’agenzia France Presse basato su fonti ufficiali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
G7: Wto a Gb, momento di donare vaccini a paesi poveri è ora
In risposta a impegno Londra di redistribuire suo surplus dosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
12:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito dovrebbe donare adesso i vaccini ai paesi in via di sviluppo che li necessitano e non aspettare che abbia dosi in surplus. Lo ha detto alla Bbc la nuova capo del Wto, Ngozi Okonjo-Iweala, sottolineando che è “nell’interesse” dei paesi ricchi fare in modo che tutti i paesi abbiano accesso ai vaccini.

La reazione di Ngozi Okonjo-Iweala riguarda quanto affermato ieri dal primo ministro britannico Boris Johnson durante il G7 tenutosi ieri in forma virtuale e presieduto da Londra, il quale ha promesso una donazione ai paesi poveri delle dosi di vaccino che risulteranno in surplus nell’ambito della campagna britannica di vaccinazione. Un impegno “benvenuto” ha detto Okonjo-Iweala al ‘Today Programme’ di Bbc Radio 4, ma ha anche precisato: “non credo si debbano attendere i tempi di un surplus. Credo che le eventuali donazioni debbano essere fatte adesso. La ragione è semplice: è nell’interesse dei paesi ricchi come dei paesi poveri che tutti abbiano equo accesso” ai vaccini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Capo Aiea a Teheran a vigilia scadenza revoca sanzioni Usa
Mentre arrivano prime aperture da Biden per ritorno a negoziati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
20 febbraio 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il direttore generale dell’Aiea, l’argentino Rafael Grossi, è atteso oggi a Teheran, per una missione in extremis per tentare una mediazione alla vigilia di una scadenza cruciale per la revoca delle sanzioni statunitensi, proprio mentre dal presidente americano Joe Biden arrivano le prime aperture verso un ritorno al tavolo negoziale sul programma nucleare dell’Iran.
Il parlamento iraniano ha stabilito che se entro domani le sanzioni Usa imposte dal 2018 non verranno revocate, da martedì entreranno in vigore una serie di misure che includono limitazioni alle ispezioni dell’Aiea nelle strutture con sospette attività nucleari non dichiarate, compresi siti militari.

Ieri Grossi ha twittato che a Teheran “incontrerà alti funzionari iraniani per trovare una soluzione reciprocamente accettabile compatibile con la legge iraniana”, in modo che l’Aiea possa “continuare le attività di verifica essenziali in Iran”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: quarta notte di proteste e scontri, altri arresti
Quattro fermati fra Barcellona e Girona, Otto poliziotti feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
20 febbraio 2021
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altre quattro persone sono state arrestate in Spagna dopo un’altra notte di proteste, la quarta consecutiva, seguite all’arresto del rapper catalano Pablo Hasél dovuto a suoi controversi tweet.
Un portavoce della Polizia ha fatto sapere che due persone sono state arrestate a Barcellona e altre due a Girona.
Si registrano inoltre otto feriti fra gli agenti di polizia coinvolti negli scontri. Fonti mediche inoltre hanno parlato di sei feriti lievi fra i manifestanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: la principessa Eugenie pubblica la prima foto del figlio
E rivela il nome: August Philippe Hawke. ‘Omaggio a mio nonno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
13:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La principessa Eugenie e il marito Jack Brooksbank hanno pubblicato la prima foto del figlio nato una settimana fa e ne hanno rivelato il nome August Philippe Hawke. Un omaggio al “suo bisnonno, mio nonno”, ha scritto la principessa con una dedica al principe Filippo ancora ricoverato in ospedale.

Nelle immagini, pubblicata anche sull’account Instagram personale della principessa, il piccolo – nono pronipote della regina – è in braccio al padre, avvolto in una copertina blu e stringe il dito di sua madre.
“Grazie per i tanti messaggi meravigliosi. I nostri cuori sono pieni di amore per questo piccolo essere umano. Siamo entusiasti di poter condividere queste foto con te”, ha scritto sotto alla foto la secondogenita di Andrew e Sarah Ferguson ringraziando la sua ostetrica, autrice della foto, e tutti gli operatori sanitari che hanno contribuito alla nascita del loro piccolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: Cremlino, il suo futuro non ci riguarda
Il portavoce di Putin rispondendo ai giornalisti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
20 febbraio 2021
13:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il futuro politico dell’oppositore Alexey Navalny non è affare del Cremlino: così il portavoce di Putin ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano delle prospettive del rivale numero uno di Putin dopo che oggi un tribunale di Mosca gli ha confermato una pena detentiva a due anni e mezzo che molti osservatori ritengono di matrice politica.
“Questo – ha detto Peskov – non è assolutamente affar nostro, sapete che abbiamo una legislazione che regola la procedura per la partecipazione dei cittadini al processo elettorale, dà loro il diritto di eleggere e di essere eletti.
Questo vale per tutti i cittadini del paese che in qualche modo non sono colpiti da limitazioni dei diritti in conformità alle nostre leggi russe”.
Lo riporta l’agenzia Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: due manifestanti uccisi, uno è minorenne
Altri 30 feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
20 febbraio 2021
13:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due manifestanti sono stati uccisi, di cui uno minorenne, e altri 30 sono stati feriti da colpi sparati dalle forze dell’ordine birmane in una manifestazione contro il golpe a Mandalay. Lo riferiscono fonti e mediche e dei soccorritori aggiungendo che il ragazzo morto è stato colpito alla testa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, rientrati tutti i marittimi bloccati in Cina
‘Erano fermi in Cina da oltre un anno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
15:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I 13 marittimi italiani bloccati in Cina sono rientrati in Italia”. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Fb, ricordando che erano “fermi in Cina da oltre un anno”.

Di Maio ha aggiunto che “a dicembre, grazie all’impegno del nostro corpo diplomatico, eravamo riusciti a ottenere tutte le autorizzazioni per permettergli di ritornare a casa. Risultato ottenuto anche grazie al lavoro della nostra Ambasciata a Pechino”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump prepara guerra a partito, cerca candidati per vendetta
Al via incontri, nel mirino i repubblicani traditori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 febbraio 2021
15:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump nel fortino di Mar-a-Lago prepara la guerra al suo partito. L’ex presidente ha finora rifiutato incontri con alcuni esponenti del suo partito preferendo trascorrere il proprio tempo libero sui campi da golf e con i suoi amici più stretti, solo ed esclusivamente membri del suo club in Florida.

Negli ultimi giorni, dopo l’assoluzione dal suo secondo impeachment, molte cose sono cambiate. Trump intende infatti iniziare a valutare verificare le credenziali dei candidati che possono portare a termine la sua ‘vendetta’ contro quei repubblicani colpevoli di aver votato a favore del suo impeachment. L’ex presidente vuole infatti assicurarsi che per le midterm del 2022 ci sia per ogni posto repubblicano aperto un candidato MAGA, il suo slogan Make America Great Again. Le richieste arrivate a Mar-a-Lago sono già molte e Trump potrebbe avviare il processo di selezione già agli inizi di marzo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: Ue, militari fermino subito la violenza sui civili
Borrell, ministri prenderanno ‘decisioni appropriate’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
20 febbraio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Condanno fermamente la violenza esercitata dai militari contro i manifestanti civili pacifici.
Esorto i militari e tutte le forze dell’ordine in Birmania a fermare immediatamente la violenza contro i civili”.
Lo scrive l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, su Twitter dopo che due manifestanti, di cui uno minorenne, sono stati uccisi e altri 30 feriti dalle forze dell’ordine birmane in una manifestazione contro il golpe. La situazione in Birmania sarà sul tavolo dei ministri degli Esteri Ue lunedì a Bruxelles. “Ne discuteremo per prendere le decisioni appropriate”, sottolinea Borrell.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: le inondazioni paralizzano la capitale Jakarta
Interi quartieri allagati, 1.300 sfollati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
JAKARTA
20 febbraio 2021
15:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le piogge torrenziali che si sono abbattute sull’Indonesia stanno paralizzando Jakarta. Interi quartieri della capitale e molte strade principali si sono allagati nella notte, costringendo oltre 1.300 residenti ad evacuare in rifugi temporanei.

In alcune parti della città il livello dell’acqua è arrivato tra 1,2 e 2,7 metri. I soccorritori sono impegnati soprattutto per aiutare anziani e bambini bloccati in casa nei quartieri sud-orientali. Anche le auto sono state sommerse. Finora non sono state segnalate vittime.
Megalopoli di circa 30 milioni di abitanti, Jakarta è regolarmente colpita da inondazioni durante la stagione delle piogge. L’anno scorso sono morte una settantina di persone e le piogge torrenziali hanno persino prodotto degli smottamenti.
Mentre lo straripamento dei fiumi ha portato l’acqua fino ai secondi piani di alcuni edifici.   METEO

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa: Biden dichiara lo stato di massima emergenza in Texas
Il grande freddo ha mandato in tilt la rete elettrica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 febbraio 2021
16:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Joe Biden approva la dichiarazione di massima emergenza per il Texas, dove il grande freddo ha mandato in tilt la rete elettrica dello stato lasciando al buio milioni di persone e privandole dell’acqua potabile. La dichiarazione consente allo stato di accedere alle risorse federali.

“Biden ha dichiarato che un disastro maggiore esiste in Texas e ha ordinato all’assistenza federale” di aiutare gli sforzi delle autorità locali nelle aree affette dal maltempo, si legge in una nota della Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kim Kardashian divorzia dal marito Kanye West
Secondo i media. Il legale ha depositato i documenti necessari per la separazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 febbraio 2021
10:16
(NOTIZIA PERALTRO GIà DATA NEL PRECEDENTE ARTICOLO DI QUESTA SEZIONE)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kim Kardashian chiede il divorzio da Kanye West. Lo riporta il New York Post, secondo il quale il legale di Kardashian, Laura Wasser, ha depositato i documenti necessari per la separazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: spari a proteste anti-golpe, due feriti
A Rangoon manifestazione per la prima vittima della repressione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
20 febbraio 2021
10:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno due persone sono rimaste ferite a Mandalay da colpi sparati alla polizia durante una manifestazione contro il golpe in Birmania. Non è chiaro se gli agenti abbiano usato proiettili veri o di gomma.

Intanto migliaia di persone sono scesi per le strade di Rangoon, la capitale economica, in omaggio alla prima vittima della repressione militare, la ventennes Mya Thwate Thwate Khaing, morta dopo essere stata colpita alla testa durante una protesta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: tribunale conferma il carcere
Ma periodo di due anni e 8 mesi viene ridotto di un mese e mezzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
20 febbraio 2021
10:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale di Mosca ha confermato che l’oppositore Alexey Navalny dovrà rimanere in carcere perché accusato di non aver rispettato le norme della sospensione condizionale della pena concessagli per una vecchia e controversa condanna. La corte ha tuttavia ridotto di un mese e mezzo il periodo di carcerazione di due anni e otto mesi tenendo conto dei mesi trascorsi ai domiciliari.
Lo riporta la testata online Meduza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Chloè Zaho, regista Nomadland, dovunque sono outsider
Il film con Frances McDormand favorito agli Oscar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
15:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Penso che la parola outsider sia la chiave di tutto. Mi sento outsider ovunque vada e credo che questo mi abbia fatto identificare naturalmente con i personaggi di NOMADLAND.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Se vivessi nel Regno Unito o in Cina, sarei attratta da chi sta ai margini di quelle società”. Così, in collegamento remoto Chloé Zhao, regista di quel NOMADLAND che dopo il Leone d’oro a Venezia si prepara a sbancare la 78/a edizione dei Golden Globe con 4 nomination ed è tra i favoriti per la corsa agli Oscar.
La Zhao, nata a Pechino nel 1982 e cantrice degli emarginati protagonisti anche degli altri due suoi lungometraggi, Songs My Brothers Taught Me e The Rider – Il sogno di un cowboy, con NOMADLAND ha adattato l’omonimo libro della giornalista Jessica Bruder che racconta la storia di una donna ‘nomade’ che attraversa gli Stati Uniti sul suo furgone, interpretata da Frances McDormand. Una vedova che ha iniziato a migrare come tanti negli States, da un lato all’altro del Paese attraverso i mezzi di trasporto più vari, tra un lavoro precario e l’altro: insomma i ‘nuovi poveri’, in genere anziani e senza speranza.
“Penso che la questione della cura degli anziani sia un vero problema negli States come in tutte le società capitalistiche.
Per le donne poi è anche peggio. C’è il sessismo sul posto di lavoro e poi sono pagate meno degli uomini e di conseguenza la loro previdenza sociale è molto bassa”.
Infine, ecco un’illuminante citazione, tratta da Desert Solitaire di Edward Abbey, e che per Chloé Zaho sintetizza NOMADLAND (da oggi in contemporanea in Usa streaming su Hulu e nei cinema aperti, mentre in Italia si attende la riapertura delle sale) e la sua stessa filosofia di vita: “Gli uomini vanno e vengono, le città nascono e muoiono, intere civiltà scompaiono; la terra resta, solo leggermente modificata. Restano la terra e la bellezza che strazia il cuore, dove non ci sono cuori da straziare. A volte penso, senz’altro in modo perverso, che l’uomo è un sogno, il pensiero un’illusione, e solo la roccia è reale. La roccia e il sole”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Casa Bianca, Biden vuole dichiarare stato emergenza Texas
Presidente parla con i sindaci di Houston, Austin e Dallas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
20 febbraio 2021
07:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Joe Biden ha chiesto di accelerare la procedura per dichiarare lo stato d’emergenza in Texas, flagellato dal gelo e alle prese con una grave carenza di acqua potabile. Lo ha riferito la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, secondo quanto riportato dalla Bbc.
Il presidente ha parlato con i sindaci di Houston, Austin e Dallas assicurando loro fondi e risorse da parte dell’amministrazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Arturo Di Modica, realizzò “Toro di Wall Street”
Scultore siciliano vissuto negli Usa era tornato a Vittoria
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
20 febbraio 2021
13:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo scultore Arturo di Modica, che nell’87 realizzo il “Toro di Wall Street” (Charging Bull), è morto a 80 anni nella sua Vittoria, nel Ragusano, dove era tornato da qualche tempo dopo che aveva lasciato la Sicilia quando aveva 19 anni, prima per Firenze e poi, nel ’73, per New York. La scultura in bronzo, che lo rese famoso, fu piazzata davanti al tempio mondiale della finaza dopo il crollo della Borsa, quasi una goliardata, che gli costò 350 mila dollari e che doveva essere rimossa (Di Modica non aveva chiesto alcuna autorizzazione), prima di diventare un simbolo noto in tutto il mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La scultura simboleggia la capacità americana di risollevarsi dopo ogni caduta e richiama “il toro” che nel gergo borsistico significa il rialzo del listino dei titoli.
A Vittoria si era stabilito in contrada Pozzo Bollente e lì aveva pensato di realizzare due calalli, alti 40 metri, da regalare alla città per essere posizionati sulle sponde del fiume Ippari. La camera ardente è stata allestita nell’ex convento delle Grazie, i funerali si svolgeranno lunedì alle 16 nella Chiesa di San Giovanni Battista. Il Comune, retto da un commissario straordinario, ha proclamato per lunedì il lutto cittadino. I funerali si svolgeranno lunedì pomeriggio alle 16 nella Chiesa di San Giovanni Battista, a Vittoria. La Commissione straordinaria ha proclamato per lunedì il lutto cittadino. Vittoriese di nascita, a diciannove anni Arturo Di Modica lasciò la Sicilia per andare a Firenze. Qui frequentò la Scuola libera di nudo presso l’Accademia di belle arti. Nel ’73 decise di trasferirsi a New York dove aprì uno studio in Crosby Street, nel quartiere di Soho. Il 1987 è l’anno che gli regalò la fama, grazie a un gesto nato quasi come una goliardata: senza chiedere autorizzazioni, piazzò davanti a Wall Street il toro, scultura che gli costò 350 mila dollari.

Mondo tutte le notizie in tempo reale!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 35 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:43 DI GIOVEDì 18 FEBBRAIO 2021

ALLE 02:23 DI SABATO 20 FEBBRAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Iran: Usa accettano invito Ue per nuovi colloqui
Sconfessata tesi Trump di nuove sanzioni Onu a Teheran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 febbraio 2021
23:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti accetteranno l’invito dell’Unione europea a un incontro con l’Iran che punta a valutare se esistono le condizioni per riprendere i negoziati sull’accordo sul programma nucleare di Teheran. Lo ha detto il portavoce del Dipartimento di stato americano Ned Price.
Gli Stati Uniti inoltre con una lettera del loro ambasciatore al Palazzo di Vetro, hanno sconfessato la tesi dell’amministrazione Trump secondo cui l’Onu ha imposto nuove sanzioni sull’Iran.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: bufera su Cruz per ‘fuga’ in Messico. Dem, ‘dimissioni’
Senatore texano al caldo mentre nel suo stato è emergenza gelo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 febbraio 2021
09:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il senatore repubblicano del Texas Ted Cruz è finito in una bufera mediatica dopo che sono state diffuse sui social foto che lo immortalano a Cancun, in Messico, mentre il suo stato è in emergenza dopo la tempesta invernale che ha lasciato milioni di persone senza elettricità. Diversi utenti hanno pubblicato immagini su Twitter che ritraggono Cruz e la famiglia all’aeroporto di Houston e a bordo di un volo diretto a Cancun. Sull’influente senatore è piombata una valanga di critiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo fonti informate citate dai media Usa, la vacanza con la famiglia era stata prenotata da lungo tempo.
Dopo la polemica Cruz è tornato nella sua Houston. Ma sul senatore texano non si placa la bufera, anzi. Le parole per giustificare la ‘fuga’ in Messico dal gelo che ha messo in ginocchio lo Stato che rappresenta in Congresso e le immagini di lui all’aeroporto di Cancun in maniche corte e jeans, mentre gran parte dei texani e’ ancora senza luce e acqua corrente, hanno suscitato un’ondata di indignazione. Così i democratici ne chiedono le dimissioni e sui social impazza l’hashtag #FlynTed, che ricorda uno dei velenosi soprannomi appioppatogli da Donald Trump durante le primarie repubblicane per le presidenziali del 2016.
Il senatore si e’ giustificato spiegando di aver fatto il suo dovere di padre e di aver accompagnato la figlia in vacanza per poi tornare subito in Texas. Ma da un sms inviato dalla moglie ad alcuni conoscenti e rivelato dal New York Times emerge come la gita sia stata accuratamente programmata. “La nostra casa e’ GELATA!”, scriveva Hiedi Cruz, invitando gli amici a raggiungerli in un resort di lusso a Cancun dove una stanza costa 309 dollari a notte. Difficile la difesa del senatore, le cui immagini vanno in onda dallo scalo messicano dove la colonnina del mercurio segnava 27 gradi, mentre a Houston parte dei suoi concittadini è ancora sottozero, senza luce, riscaldamento, acqua e in emergenza cibo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran agli Usa, togliere tutte le sanzioni imposte da Trump
Ministro Esteri: ‘E Teheran ritirerà le sue misure ritorsive’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
19 febbraio 2021
13:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Iran ha rinnovato il suo appello alla nuova amministrazione Usa a togliere tutte le sanzioni imposte da Donald Trump. Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, ha scritto su Twitter che l’Iran “ritirerà subito le sue misure ritorsive” se gli Usa elimineranno “incondizionatamente ed in modo effettivo” tutte le sanzioni “imposte, re-imposte e rimarcate” da Trump.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: morta giovane manifestante ferita alla testa
Colpita la settimana scorsa. Aveva 20 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOUN
19 febbraio 2021
09:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morta la donna di 20 anni colpita alla testa la settimana scorsa durante le manifestazioni contro il golpe in Birmania. Lo ha annunciato l’ospedale nel quale era ricoverata.
“Confermiamo che la morte” della giovane “è avvenuta alle 11”, ha riferito un medico dell’ospedale nel quale era ricoverata aggiungendo che il suo corpo è stato già portato all’istituto di medicina legale per l’autopsia. Mya Thwate Thwate Khaing, questo il nome della ventenne, era stata colpita con un proiettile alla testa lo scorso 9 febbraio durante una protesta contro il golpe in Birmania a Naypyidaw, la capitale amministrativa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Somalia: spari a manifestazione opposizione a Mogadiscio
Protesta contro il rinvio delle elezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOGADISCIO
19 febbraio 2021
09:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rumore di spari è stato sentito durante una manifestazione dell’opposizione a Mogadiscio, in Somalia, dove è stato dispiegato un ingente numero di forze di polizia. Lo riferiscono testimoni.

La marcia è stata organizzata per protestare per il rinvio delle elezioni. Non è chiaro chi abbia aperto il fuoco ma secondo il testimone Yusuf Mohamed c’è stato “uno forte scambio di colpi” tra le forze di sicurezza e le guardie armate a protezione dei manifestanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Turchia, al via le vaccinazioni nelle carceri
Oltre 6,3 milioni le dosi somministrate, ora toccherà ai docenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
10:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Continua l’ampliamento della platea di soggetti vaccinati per il Covid-19 in Turchia. Nei 372 istituti penitenziari del Paese, riferisce la Direzione generale per le carceri di Ankara (Cte), sono state avviate le somministrazioni a detenuti e personale carcerario.
Al momento dell’inizio della campagna di immunizzazione, si precisa, sono stati registrati 240 casi di positività in 55 prigioni, con 33 ricoveri in regime ordinario e 2 in terapia intensiva.
In poco più di un mese, Ankara ha somministrato oltre 6,3 milioni di dosi, di cui quasi un milione di richiami a 28 giorni dalla prima inoculazione, come previsto per il siero prodotto dall’azienda farmaceutica cinese SinoVac. Le immunizzazioni hanno riguardato principalmente medici e operatori sanitari, ospiti di residenze assistite e over 65. Dalla prossima settimana è atteso inoltre l’avvio delle vaccinazioni per gli insegnati, in vista di un progressivo ritorno in classe da marzo, quando secondo il presidente Recep Tayyip Erdogan inizierà anche un allentamento delle restrizioni su base provinciale.
Dall’inizio della pandemia, la Turchia ha registrato oltre 2,6 milioni di casi e 27.821 vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue raddoppia a 1 miliardo di euro sostegno a Oms
Per garantire accesso a Paesi a basso reddito in tutto il mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
19 febbraio 2021
17:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue raddoppia il finanziamento a Covax, l’iniziativa dell’Oms per garantire l’accesso al vaccino anti-Covid ai Paesi a basso reddito in tutto il mondo, portandolo a un miliardo di euro. E’ quanto si apprende da fonti Ue.
L’annuncio verrà fatto dalla presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, nel pomeriggio in occasione della riunione dei leader del G7.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Somalia: proteste, sospesi voli internazionali su Mogadiscio
Appello dell’Onu: ‘Riprendere dialogo e indire elezioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
13:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I voli internazionali verso l’aeroporto Aden Adde di Mogadiscio sono stati sospesi in seguito agli scambi di colpi d’arma da fuoco che sono avvenuti durante una protesta dell’opposizione vicino lungo la strada che porta allo scalo somalo. Lo riporta la Bbc.

Intanto l’Onu e l’Unione africana hanno rivolto un appello ai leader della Somalia affinché riprendano il dialogo per poi avviare il processo elettorale. Il mandato del presidente Mohamed Abdullahi Farmajo è scaduto lunedì. l’opposizione ha annunciato che non lo riconosce più come presidente ma i colloqui previsti per il 15 febbraio su nuove elezioni non sono mai avvenuti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: governo ricorda strage Hanau, un anno fa 9 vittime
Seibert, razzismo è veleno. Steinmeier stasera sul posto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
19 febbraio 2021
15:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania ricorda oggi le vittime dell’attentato di Hanau, avvenuto un anno fa, nella cittadina dell’Assia in cui furono uccise nove persone in un attentato di matrice razzista e xenofoba. In serata il presidente Frank-Walter Steinmeier sarà sul posto.
“Il razzismo è un veleno. L’odio è un veleno”, ha affermato il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, richiamando le parole della cancelliera pronunciate nell’ultimo podcast pubblicato nel weekend, dedicato proprio a questo anniversario. Il governo è impegnato “con tutta la determinazione possibile contro questi fenomeni”.
Anche il portavoce del ministero dell’Interno ha sottolineato che per Horst Seehofer, “il terrorismo di destra estrema è la maggiore minaccia per la democrazia tedesca”. E combattere gli estremisti ha “priorità assoluta”. Il portavoce ha anche ricordato un nuovo pacchetto di legge, che contiene 39 misure contro la destra estrema, elaborato dal ministero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Regina Elisabetta priva Harry e Meghan di titoli e incarichi
Decisione dopo conferma loro rinuncia a status reali senior
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 febbraio 2021
15:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I duchi di Sussex, Harry e Meghan, sono stati ufficialmente privati dalla regina dei loro titoli di patroni di una serie di attività affidate in quanto membri della famiglia reale e – nel caso del secondogenito di Carlo e Diana – anche di ruoli onorifici militari. Lo ha annunciato Buckingham Palace, precisando che Elisabetta II lo ha comunicato loro “in una lettera dopo una conversazione con il Duca” nella quale Harry ha confermato definitivamente la rinuncia allo status di membri senior della Royal Family annunciata clamorosamente l’anno scorso in nome di una maggiore autonomia e il trasferimento, per ora, in America.
“In seguito a conversazioni avute con il Duca – si legge nella nota di palazzo – la Regina ha scritto (a Harry e a Meghan) per confermare che, essendosi (i Sussex) allontanati dal lavoro della Famiglia Reale, essi non possono continuare a esercitare le responsabilità e gli incarichi che derivano da una vita di pubblico servizio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il titoli militari e i patronati reali affidati al Duca e alla Duchessa tornano quindi a Sua Maestà, che li redistribuirà poi fra le attività di altri membri della Royal Family”, prosegue il testo del comunicato, nel quale si sottolinea come, tutti gli altri Windsor, “sebbene rattristati dalla loro decisione”, continuino a considerare “il Duca e la Duchessa di Sussex membri molto amati della famiglia” reale. L’agenzia Pa precisa che la conversazione decisiva, prima della scelta definitiva, ha coinvolto Harry da una parte, la regina, l’erede al trono Carlo e altri membri senior del casato dall’altra. E che gli incarichi rimessi dai duchi riguardano i loro ruoli nei Royal Marines, nella RAF, nella Royal Navy, nonché nel Queen’s Commonwealth Trust, nella Rugby Football Union e nella Rugby Football League, nel patronato del Royal National Theatre e delle varie università e associazioni connesse del Regno Unito e dei Paesi del Commonwealth. L’anno scorso, preso atto della loro rinuncia e delle loro intenzioni, la regina e il principe Carlo si erano limitati a rivedere solo parzialmente il ruolo dei duchi di Sussex, con un arrangiamento transitorio giunto a scadenza in questi giorni.
La rinuncia al ruolo di membri senior della Royal Family britannica, e la conseguente perdita formalizzata oggi di una serie di incarichi di patronato e di titoli militari onorifici, non impedirà ai duchi di Sussex di restare “impegnati a volgere i propri doveri” e a compiere attività di “servizio per il Regno Unito e in giro per il mondo. Lo sottolinea un portavoce di Harry e Meghan. I duchi fanno inoltre sapere d’aver “offerto di continuare a sostenere le organizzazioni” patrocinate finora anche senza avere più ruolo ufficiali. “Tutti possiamo vivere una vita di servizio – concludono secchi -. Il servizio è universale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da Ue e Oms 7 milioni di euro per vaccinazioni nei Balcani
Lanciato nuovo progetto regionale per campagna vaccinale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
19 febbraio 2021
13:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Unione europea e l’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) hanno lanciato un nuovo progetto regionale del valore di oltre 7 milioni di euro per sostenere la vaccinazione sicura ed efficace nei Balcani occidentali. Lo ha annunciato la Commissione Ue.

I nuovi finanziamenti aiuteranno “a preparare la regione per ricevere e sommistrare in modo efficaci i vaccini anti-Covid”, compresi quelli ricevuti dalla piattaforma Covax, ha spiegato Bruxelles.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, tornare ad accordo Iran apre strada a arma nucleare
Ufficio Netanyahu, nostra posizione non è cambiata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
19 febbraio 2021
15:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele crede che “tornare al vecchio accordo spiani la strada dell’Iran verso un arsenale nucleare”. Lo ha detto l’ufficio del premier Benyamin Netanyahu sulle recenti posizioni Usa.
“Israele – ha poi ribadito -resta impegnato nell’impedire all’Iran di ottenere armi nucleari e la sua posizione sull’accordo nucleare non è cambiata”. “Israele – ha concluso – l’ufficio del premier – è in stretto contatto su questo dossier con gli Usa”.
Di analoga opinione l’ex segretario di Stato Mike Pompeo, che critica l’amministrazione di Joe Biden per l’apertura all’Iran. “L’ayatollah capisce solo la forza. Io ho guidato una risposta alla minaccia iraniana che aveva come obiettivo quello di proteggere gli americani e sostenere Israele”, afferma Pompeo secondo quanto riportato dai medi americani. “Adottare un modello europeo garantirà all’Iran la strada verso un arsenale nucleare”, mette in evidenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bielorussia: Ue, inaccettabile condanna due giornaliste
Vergognosa e brutale repressione autorità deve cessare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
19 febbraio 2021
15:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Azioni come la condanna a due anni di prigionia delle due giornaliste bielorusse Katsyaryna Andreyeva e Darya Chultsova “sono inaccettabili e devono cessare, chiediamo alle autorità bielorusse di rispettare le libertà fondamentali di parola e riunione”. Lo ha detto il portavoce Ue per la politica Estera, Peter Stano.
“Assistiamo a una vergognosa e brutale repressione delle autorità bielorusse contro cittadini, difensori dei diritti umani e giornalisti”, ha detto Stano, sottolineando la condanna Ue a “tutti gli attacchi alla stampa”. “Chiediamo alle autorità di smettere di prendere di mira i media e di consentire loro di lavorare”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Paesino francese dichiara guerra a Musk, niente antenne
350 abitanti, in Normandia, dice no a impianti del magnate Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
19 febbraio 2021
15:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Saint-Senier-de-Beuvron, paesino di 350 anime in Normandia, ha detto no a Elon Musk, uno degli uomini più ricchi del mondo. Il villaggio, in piena campagna e normalmente connesso a Internet, ha rifiutato che fossero impiantate su un terreno comunale antenne che fanno parte del progetto di Musk per una connessione internet mondiale via satellite.

Per principio di precauzione, il consiglio municipale di Saint-Senier ha detto no per motivi “sanitari” al progetto della società di Musk Space X, che voleva installare le antenne su un terreno agricolo di 3 ettari (in vendita) nove cupole e antenne alte 3 metri per fornire Internet attraverso satelliti privati che il miliardario sta mandando in orbita. Il progetto Starlink era stato approvato dall’agenzia nazionale delle frequenze in quanto “non presenta rischi per la popolazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Onu chiede le prove che la principessa Latifa sia viva
Dopo il video in cui la figlia dell’emiro di Dubai chiede aiuto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
15:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite chiede agli Emirati una prova che la principessa Latifa, figlia dell’emiro di Dubai Mohammed bin Rashid Al Maktoum, sia viva. Lo riferisce la Bbc.
E’ l’ultimo sviluppo in ordine di tempo nella vicenda denunciata dalla stessa principessa Latifa che, in un video fatto arrivare clandestinamente alla Bbc, ha lanciato il suo grido di aiuto rivelando le condizioni in cui la costringe a stare da anni il suo padre-padrone, nonché uno degli uomini più ricchi del pianeta, descritte come una vera e propria prigionia. In particolare da quando, nel 2018, la principessa aveva tentato di fuggire.
L’Onu ha contattato David Haigh della campagna ‘Free Latifa’ chiedendo di aver accesso al video, in cui fra l’altro Latifa afferma di temere per la propria vita. “Abbiamo manifestato le nostre preoccupazioni sulla situazione alla luce delle inquietanti prove video emerse questa settimana”, ha detto Liz Throssell, portavoce dell’Alto Commissario Onu per i Diritti Umani, “e abbiamo chiesto una prova che sia in vita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Repubblica democratica Congo: 31 morti di peste nell’Ituri
Focolaio di tre mesi fa, malattia è presente dal 1926 nell’area
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUNIA
19 febbraio 2021
16:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella Repubblica democratica del Congo sono morte 31 persone per un focolaio di peste scoppiato a nord-est tre mesi fa, come hanno detto oggi autorità sanitarie ed esperti. “Abbiamo più di 520 casi…31 dei quali sono risultati mortali”, ha dichiarato all’agenzia Afp Patrick Karamura, ministro della Salute della provincia dell’Ituri, aggiungendo che nella maggior parte dei casi si è trattato di peste bubbonica, fatta eccezione per cinque, nei quali la malattia ha assunto la forma polmonare, mentre per due quella della setticemia.
A partire da 25€/mese fibra fino a 1 Gigabit e chiamate illimitate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anne Laudisoit, epidemiologa dell’organizzazione non governativa Ecohealth alliance, ha detto che i casi sono stati rilevati tra il 15 novembre e il 13 dicembre a Biringi, nel territorio di Aru, situato nell’Ituri, e che l’età media dei pazienti è 13 anni, ma con un’oscillazione compresa fra i tre mesi e i 73 anni. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha dato l’allerta a luglio per un focolaio di peste a Rethy, pure nell’Ituri, dove la malattia è presente dal primo caso confermato nel 1926.
Laudisoit, che opera nell’area con una squadra di ricercatori, ha detto che il segnale iniziale dell’ultimo focolaio è giunto con una morte di massa di topi. L’est del Paese lotta anche contro sporadici focolai di Ebola, ma ha un sistema sanitario fortemente danneggiato dalle milizie che operano nella regione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson al G7, ‘avanzare insieme su vaccini’
Il premier Gb sprona gli altri leader in apertura del summit
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
16:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si è aperto con un appello di Boris Johnson ad “avanzare insieme nell’interesse di tutti” sulla strada della cooperazione sui vaccini anti Covid e nella promozione di un nuovo piano per una loro più rapida distribuzione e un maggiore sostegno finanziario anche ai Paesi più poveri il vertice in video-collegamento del G7 convocato sul tema vaccinazioni e pandemia dal premier Tory britannico in veste di presidente di turno. Vertice che vede Mario Draghi al suo esordio internazionale in veste di capo del governo italiano e Joe Biden a uno dei suoi primi appuntamenti di politica estera dopo l’elezione a presidente degli Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sud Sudan, positivi al Covid 27 membri staff del presidente
Il capo dello Stato, Salva Kiir, non avrebbe contratto il virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
16:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ventisette membri del personale della presidenza del Sud Sudan hanno contratto la malattia Covid-19.
Lo ha confermato alla Bbc un assistente presidenziale.

Si tratta principalmente di impiegati e membri della squadra di sicurezza presidenziale. Il capo dello Stato, Salva Kiir, non ha contratto il virus, secondo il suo portavoce, Ateny Wek Ateny.
“È vero, più di 20 dipendenti sono risultati positivi, in particolare la squadra di protezione [di Kiir] e personale interno all’ufficio del presidente. Sono uno dei due dirigenti di alto grado risultati positivi, io e l’analista politico. Il numero totale è 27”, ha detto Ateny alla Bbc, aggiungendo che l’intero personale della sede presidenziale nella capitale, Juba, sarà sottoposto a una seconda tornata di test per precauzione. Il secondo test sarà fatto anche a due ministri del gabinetto e a un consigliere presidenziale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, con Biden il multilateralismo è più forte
‘E’ stato chiaro già al G7′, dice la cancelliera dopo il summit
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
19 febbraio 2021
16:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con il cambiamento della presidenza negli Usa “il multilateralismo è stato rafforzato: questo si è mostrato già con le prime decisioni dell’amministrazione”. Lo ha detto Angela Merkel dopo l’incontro del G7.
Merkel ha sottolineato che questo è stato chiaro anche al G7, e ha citato l’iniziativa del Covax, che “rafforza complessivamente il G7”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con il cambiamento della presidenza negli Usa “il multilateralismo è stato rafforzato: questo si è mostrato già con le prime decisioni dell’amministrazione”. Lo ha detto Angela Merkel dopo l’incontro del G7.
Merkel ha sottolineato che questo è stato chiaro anche al G7, e ha citato l’iniziativa del Covax, che “rafforza complessivamente il G7”.
“Io mi impegnerò per portare nuovo slancio nelle trattative”. Lo ha detto Angela Merkel, dopo il G7, rispondendo a una domanda sulla richiesta dell’Iran agli Usa di evitare le sanzioni. “Ho parlato anche con il presidente Rohani al telefono pochi giorni fa. Adesso dobbiamo fare attenzione a che non sorgano problematiche su chi fa il primo passo”, ha affermato. “Tutti concordano sul fatto che questo accordo dovrebbe avere un’altra chance”, ha aggiunto la cancelliera.
“La pandemia sarà sconfitta solo quando tutti saranno stati vaccinati nel mondo”. Lo ha detto Angela Merkel, dopo l’incontro del G7.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania dona altri 1,5 miliardi per Paesi poveri
Dopo i 600 milioni di euro iniziali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
19 febbraio 2021
17:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania donerà altri 1,5 miliardi di euro supplementari al meccanismo Covax e altri, per garantire le vaccinazioni nei Paesi più poveri. Lo ha detto il ministro delle Finanze, Olaf Scholz, in una dichiarazione a margine del G7.
Berlino aveva già stanziato 600 miloni di euro.
“I vaccini sono l’unico modo per uscire dalla pandemia”, ha spiegato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, ‘democrazia sotto attacco in America e in Europa’
‘Dobbiamo difenderla, l’autocrazia non deve prevalere’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 febbraio 2021
17:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“In troppi luoghi, compresi gli Stati Uniti e l’Europa, i progressi della democrazia sono sotto attacco. E noi dobbiamo difenderli”: è il monito lanciato da Joe Biden nel suo intervento alla Conferenza di Monaco, secondo gli estratti diffusi dalla Casa Bianca.
Per il presidente americano, di fronte a sfide globali come la pandemia, le autocrazie non sono la risposta come sostengono in molti: “La democrazia deve prevalere e dobbiamo dimostrare che le democrazie possono ancora adempiere alla loro funzione nel soddisfare i bisogni dei nostri popoli”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: Sonia Gandhi sotto attacco, ‘impone cultura italiana’
Nel mirino proposta Congresso per caffè e spazi per giovani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
19 febbraio 2021
17:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sunil Solanki, importante esponente del Bharatiya Janata Party ha rispolverato un vecchio argomento contro Sonia Gandhi, la presidente del partito del Congresso, accusandola di voler imporre all’India la cultura del suo paese d’origine.
Il pretesto è un passaggio del programma elettorale del partito della Gandhi per le prossime elezioni municipali a Vadodara, la terza città più grande dello stato del Gujarat.

Nel Manifesto, il Congresso promette di realizzare caffè e luoghi di incontro dove i giovani e le donne possano vedersi, fuori dalle abitazioni private, darsi appuntamento e organizzare feste. “Il programma – attacca Solanski – dimostra che quel partito non ha alcun rispetto per le nostre antiche tradizioni e che vuole imporre comportamenti ispirati alla cultura italiana”. In risposta a Solanski, un’esponente della sezione giovanile del Congresso, Malini Shah, ha accusato il Bjp di avere “un atteggiamento reazionario verso le esigenze dei giovani”. E ha aggiunto ironicamente: “I caffè si trovano solo in Italia? Non esistono nel resto del mondo?”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: ricovero principe Filippo si protrae
Dimissioni non prima di settimana prossima, ‘ma è solo cautela’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 febbraio 2021
17:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si protrae il ricovero “precauzionale” del principe Filippo, 99 anni, consorte della regina Elisabetta, assistito dal martedì sera in un’ala privata del King Edward VII Hospital di Londra in seguito a un “malessere” che Buckingham Palace assicura essere comunque estraneo al Covid, e destinato a non essere dimesso secondo le ultime indicazioni non prima della settimana prossima. Lo ha reso noto oggi ai media una fonte della corte britannica, ribadendo che il duca di Edimburgo è al momento solo “in osservazione” e “a riposo”, e che il suo morale “è buono”.

“Dopo l’ultimo consulto con il suo medico, è probabile che il Duca di Edimburgo rimanga in ospedale in osservazione e a riposo durante il weekend e all’inizio della settimana prossima”, ha dichiarato la fonte. Non senza aggiungere, a titolo di nuova rassicurazione, che le indicazioni mediche vengono prese con “abbondanza di cautela”, quindi al di là delle norme di prudenza ordinarie. E che “il Duca resta di buon umore”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cnn, il principesco Airbus di Gheddafi sempre in Francia
E’ bloccato da un groviglio di cause e ricorsi a Perpignan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
19 febbraio 2021
17:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La permanenza del letteralmente principesco aereo del defunto dittatore libico Muammar Gheddafi in uno scalo di Perpignan, in Francia, e il groviglio di ricorsi giuridici che lo hanno tenuto a terra dal 2014 viene descritto nei dettagli da un lungo articolo pubblicato oggi sul sito della Cnn.
Nonostante non sia previsto alcun decollo, i quattro motori dell’Airbus A340-200 comunque sono stati fatti girare verso la fine dell’anno scorso, come hanno osservato fonti locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Già nel 2016 i costi di manutenzione, riparazione e ristrutturazione dell’aereo che un tempo aveva offerto al colonnello fra l’altro vasca idromassaggio, cinema e camera da letto con specchi alle pareti avevano superato i tre milioni di euro: una somma che ha tirato dentro pure Air France quale parte in causa, “aggiungendo un ulteriore livello di complessità al caso”, nota l’emittente americana.
Fra le vertenze giudiziarie che hanno bloccato l’aereo viene ricordata quella vinta da una mediatrice giordana che reclamava compensi per una vendita del velivolo prima che Gheddafi lo acquistasse nel 2006 per 120 milioni di dollari.
La cessione oggetto della causa, finita a Londra nel 2013, è quella che fece passare il super-Airbus dal principe Al-Waleed Bin Talal, miliardario uomo d’affari della famiglia reale saudita, al dittatore libico.
Ad equipaggiare lussuosamente l’aereo del 1996 spendendo forse 250 milioni di dollari era stato il principe (e playboy) Jefri Bolkiah, fratello del sultano del Brunei, ricorda la Cnn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, Usa risponderanno ad azioni destabilizzanti Iran
Merkel, ‘accordo deve avere un’ altra chance’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 febbraio 2021
18:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti sono per il dialogo e la diplomazia ma devono rispondere alle attività destabilizzanti dell’Iran: lo ha detto Joe Biden intervenendo alla Conferenza di Monaco.
Poco prima Angela Merkel aveva affermato il suo impegno “per portare nuovo slancio nelle trattative”.
Rispondendo a una domanda sulla richiesta dell’Iran agli Usa di evitare le sanzioni ha detto: “Ho parlato anche con il presidente Rohani al telefono pochi giorni fa. Adesso dobbiamo fare attenzione a che non sorgano problematiche su chi fa il primo passo”, ha affermato. “Tutti concordano sul fatto che questo accordo dovrebbe avere un’altra chance”, ha aggiunto la cancelliera.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden al G7, 4 miliardi per piano globale vaccinazione
In Brasile superati i 10 milioni di casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 febbraio 2021
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente americano Joe Biden nelle prossime ore si impegnerà con i leader del G7 a stanziare 4 miliardi di dollari per il programma di vaccinazione globale contro il Covid. Lo rende noto la Casa Bianca.
Continua intanto a correre l’epidemia di coronavirus in Brasile, dove si sono superati i 10 milioni di contagi e da 28 giorni consecutivi la media giornaliera delle vittime è stabilmente oltre i mille.
Nelle ultime 24 ore, sono 1.367 i morti di Covid-19 e 51.879 i contagi registrati nel Paese sudamericano. I casi accertati dall’inizio della pandemia sono 10.030.626 e le vittime ufficiali sono invece 243.457.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Somalia: spari a manifestazione opposizione a Mogadiscio
Protesta contro il rinvio delle elezioni
r
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOGADISCIO
19 febbraio 2021
15:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rumore di spari è stato sentito durante una manifestazione dell’opposizione a Mogadiscio, in Somalia, dove è stato dispiegato un ingente numero di forze di polizia. Lo riferiscono testimoni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La marcia è stata organizzata per protestare per il rinvio delle elezioni. Non è chiaro chi abbia aperto il fuoco ma secondo il testimone Yusuf Mohamed c’è stato “uno forte scambio di colpi” tra le forze di sicurezza e le guardie armate a protezione dei manifestanti.

L’Onu ha espresso “profonda preoccupazione” per gli scontri di oggi in Somalia tra opposizione e forze di sicurezza, chiedendo “calma e moderazione di tutte le parti coinvolte” e sollecitando il dialogo. “L’Onu in Somalia rileva che gli scontri a Mogadiscio sottolineano l’urgente necessità che il governo federale e i leader degli Stati membri federali si riuniscano per raggiungere un accordo politico sull’applicazione del modello elettorale del 17 settembre”, ha twittato l’Organizzazione delle nazioni unite, che con l’Unione africana (Ua) ha esortato i leader somali a riprendere i colloqui per risolvere l’impasse elettorale. Il presidente della Commissione dell’Ua, Moussa Faki Mahamat, e il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, hanno chiesto in una nota congiunta “uno spirito di compromesso”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uber: corte suprema Gb, autisti sono dipendenti
Non collaboratori free lance. I giudici confermano il verdetto e danno torto al colosso Usa che ora dovrà garantire contratti e tutele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 febbraio 2021
15:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli autisti di Uber impiegati nel Regno Unito vanno considerati dipendenti, non collaboratori free lance. Lo ha stabilito oggi la Corte Suprema britannica confermando come il verdetto di un precedente grado di giudizio che aveva dato torto al colosso Usa dei taxi online e ragione ai lavoratori ricorrenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La sentenza costringerà l’azienda – già impegnata nei mesi scorsi in uno scontro giudiziario con il Comune di Londra chiuso col mantenimento della licenza solo dopo diverse concessioni su sicurezza e diritti sul lavoro – a garantire contratti e tutele rafforzate agli autisti, come invocato da tempo da sindacati e autorità locali.
La decisione, emessa da un collegio di 7 giudici della massima istanza di giudizio d’Oltremanica, rappresenta una sconfitta pesante per la ‘filosofia’ organizzativa di Uber, che nel Regno – in particolare a Londra – ha il suo maggior mercato europeo sia sul fronte del trasporto dei passeggeri sia su quello del delivery. Appare inoltre un precedente in grado di avere un impatto significativo per limitare la deregulation dei rapporti di lavoro anche su una più vasta platea di aziende della cosiddetta ‘gig economy’.
“I nostri assistiti hanno lottato per molti anni anni per i diritti dei lavoratori, siamo felici che finalmente stiamo arrivando in fondo”, ha commentato Nigel Mackay, avvocato dello studio Leigh Day che ha rappresentato vari ricorrenti. Il legale ha poi ricordato come “già il tribunale del lavoro, la sua sezione d’appello e la Corte d’Appello britannica avessero sancito i diritti dei lavoratori di Uber”. “Ora la Corte Suprema è giunta alle stesse conclusioni”, ha proseguito, evocando a questo punto – per cominciare – la possibilità di “richieste di indennizzi per migliaia di sterline” da ciascun autista come compensazione delle mancate tutele del passato. Soddisfatto pure Mark Cairns, uno dei leader della rivendicazione fra le migliaia di guidatori di Londra: “Dopo lungo tempo, abbiamo ottenuto la vittoria che meritavamo, lavorare per Uber è stressante, era il minimo che dovessimo avere gli stessi diritti degli altri lavoratori (dipendenti)”, ha affermato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia, morte 46 balene rimaste spiaggiate
I volontari sono riusciti a salvare solo tre animali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
19 febbraio 2021
15:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quarantasei piccole balene rimaste spiaggiate in Indonesia sono morte, dopo che i soccorsi sono riusciti a salvarne solo tre. Lo hanno reso noto funzionari locali.

Ieri, almeno 49 globicefali con pinne corte erano arrivati ;;su una spiaggia dell’isola di Madura, nel nord di Giava.
Volontari hanno usato teloni o semplicemente le mani nude per cercare di rimetterli in mare.
Le correnti incrociate in mare aperto nell’area rappresentano un pericolo per le balene, che rischiano di rimanere intrappolate tra le barriere coralline vicino alla terra. Anche l’inquinamento, le reti abbandonate e i rifiuti di plastica galleggianti sono un pericolo per gli animali marini.
Nel luglio dello scorso anno, 10 globicefali sono stati trovati morti vicino a Kupang. Nel 2018, un capodoglio è stato trovato morto in Indonesia con più di 100 bicchieri e 25 sacchetti di plastica nello stomaco, sollevando preoccupazioni per l’enorme problema dei rifiuti marini dell’arcipelago del sud-est asiatico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda, sette soldati condannati per pestaggio giornalisti
Davanti alla sede di Alto commissariato Onu per i diritti umani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
15:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito ugandese afferma che sette soldati sono stati condannati al carcere da una commissione disciplinare per aver picchiato giornalisti fuori dalla sede dell’Alto commissariato dell’Onu per i diritti umani, mercoledì scorso. Lo riporta la Bbc specificando che i soldati, tra i quali un caporale e due capitani, sono stati condannati a un periodo di detenzione da due a tre mesi in una struttura militare e che il processo non è stato aperto al pubblico.

Il capo dell’esercito dell’Uganda si era scusato in precedenza per le violenze ai danni di sei giornalisti, feriti a seguito del pestaggio con dei bastoni. L’episodio è avvenuto mentre il leader dell’opposizione ed ex musicista Bobi Wine consegnava nella sede dell’Onu una petizione sulle violazioni dei diritti umani in Uganda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, responsabile centro rifugiati accoltellato a morte
Arrestato un richiedente asilo sudanese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
19 febbraio 2021
15:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un responsabile del centro di accoglienza per rifugiati di Pau, nel sud-ovest della Francia, è stato ucciso a colpi di coltello da un sudanese: è quanto riferito dal comune citato dalla stampa francese. Il responsabile del centro rifugiati è stato accoltellato a fine mattinata da un richiedente asilo sudanese, che gli ha inferto diversi colpi, precisano fonti del comune e della polizia francese.
La vittima, Isard Cos, 46 anni, padre di famiglia, era direttore del Centro di accoglienza per richiedenti asilo (Cada) di zona. E’ morto poco dopo l’aggressione. L’aggressore, un sudanese di 38 anni, è stato fermato senza opporre resistenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cucciolo di balena trovato morto in spiaggia in Israele
Probabile causa il greggio fuoriuscito da una nave
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
19 febbraio 2021
12:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un cucciolo di balenottera è stato ritrovato morto su una spiaggia della Riserva di Nitzanim nel sud di Israele. Il decesso del cetaceo – che può arrivare da adulto anche a 20 metri di lunghezza – è stato attribuito, anche se ancora non c’è certezza, al possibile inquinamento ambientale in forme non trascurabili, causato da petrolio greggio fuoriuscito da un nave.

Insieme alla balenottera – di una lunghezza di 17 metri circa – sono stati trovati morti anche molti pesci. Il ministro della protezione ambientale Gila Gamliel ha detto che le autorità sono al lavoro per determinare la fonte dell’inquinamento e i responsabili.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano: esplosione porto, familiari vittime protestano
L’inchiesta ferma da dicembre,si attende nomina nuovo magistrato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
19 febbraio 2021
18:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Decine di familiari delle vittime della duplice esplosione del porto di Beirut il 4 agosto scorso, nel quale sono morte oltre 200 persone e ne sono state ferite altre 6mila, sono scese in strada oggi di fronte al palazzo di giustizia di Beirut, bloccando la circolazione stradale con pneumatici e cassonetti delle immondizia dati alle fiamme.
La protesta popolare è stata innescata dall’interruzione di fatto da oltre un mese delle indagini della magistratura libanese per individuare i responsabili del disastro causato dall’esplosione, definita “accidentale”, di 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio da anni stoccate nel porto di Beirut.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La deflagrazione del 4 agosto, una delle 10 più potenti esplosioni non nucleari della storia, aveva profondamente danneggiato un terzo della città, costringendo 300mila persone ad abbandonare le proprie case. Moltissimi feriti sono rimasti menomati o sfigurati a vita.
Proprio ieri si era diffusa la notizia della decisione della giustizia libanese di rimuovere dall’incarico il giudice Fadi Sawan, magistrato a capo dell’inchiesta sull’esplosione del porto. La sua rimozione è stata decisa dopo che due ex ministri, formalmente indicati tra i presunti responsabili del disastro assieme al premier dimissionario Hassan Diab, avevano a dicembre presentato ricorso in cassazione per la presunta mancanza di imparzialità del giudice Sawan.
Da oggi il Consiglio superiore della magistratura libanese è riunito per approvare o respingere le nomine proposte dal ministero della giustizia. Finora il Csm libanese ha respinto la prima nomina avanzata dal ministero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: prima missione a Bengasi di Jan Kubis, inviato Onu
Riunione con il generale Khalifa Haftar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
19 febbraio 2021
18:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nell’ambito della sua prima visita in Libia, dove ha incontrato un gran numero di funzionari e interlocutori libici, l’inviato speciale per la Libia e il capo dell’Unsmil, Jan Kubis, è stato oggi a Bengasi ove tenuto una riunione con il generale Khalifa Haftar in presenza della delegazione Laaf presso la Commissione militare congiunta 5 + 5 (Jmc)”. Lo scrive su Twitter la Missione Onu di Sostegno in Libia precisando che i due “hanno convenuto sull’importanza che tutte le parti in Libia si impegnino e facilitino lo svolgimento delle elezioni nazionali il 24 dicembre 2021”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le discussioni della riunione si sono concentrate sui modi per accelerare la piena attuazione dell’accordo di cessate il fuoco, firmato il 23 ottobre 2020, compreso il ritiro di tutte le forze straniere e dei mercenari, nonché l’unificazione delle istituzioni militari e di sicurezza. Hanno anche discusso i modi per accelerare l’apertura della strada costiera”.
Durante l’incontro, Kubis ha elogiato gli sforzi del Comitato militare misto 5 + 5 e ha ribadito l’urgente necessità di cessare tutte le interferenze internazionali in Libia ricordando “che tutti i paesi devono rispettare le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, compreso l’embargo sulle armi, e, soprattutto, la volontà dei libici”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: altri 16 arresti dopo proteste per arresto rapper
Sanchez, Spagna si opporrà a ogni tipo di violenza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BARCELLONA
19 febbraio 2021
13:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia spagnola ha annunciato di aver arrestato 16 persone la scorsa notte, tra Barcellona e Valencia, dopo una terza notte di proteste per la liberazione del rapper Pablo Hasel, mentre il presidente del governo spagnolo Pedro Sanchez ha affermato che Madrid “si opporrà a qualsiasi forma di violenza”.
A Barcellona otto persone sono state arrestate per “atti vandalici e resistenza”, secondo la polizia regionale, che aveva già arrestato 51 persone in tutta la Catalogna nelle due precedenti notti di proteste.
I manifestanti hanno lanciato oggetti sulla polizia, alzato barricate con i cassonetti delle immondizie e arredi urbani, a cui poi hanno dato fuoco. Sei persone, secondo i servizi di soccorso, sono rimaste ferite.
Anche a Valencia le proteste sono sfociate in violenze e scontri con la polizia, che ha caricato i manifestanti sparando anche proiettili di gomma. Secondo la polizia, 8 persone sono state arrestate e 10 agenti feriti. Non è chiaro il numero dei feriti tra i manifestanti.
I disordini sono cominciati martedì sera in Catalogna, qualche ora dopo l’arresto del rapper Pablo Hasel, condannato a nove mesi di prigione per dei tweet contro la monarchia e la polizia, con l’accusa di “apologia del terrorismo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, la democrazia sotto attacco in America e Europa
Dobbiamo difenderla, l’autocrazia non deve prevalere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 febbraio 2021
18:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “In troppi luoghi, compresi gli Stati Uniti e l’Europa, i progressi della democrazia sono sotto attacco. E noi dobbiamo difenderli”: è il monito lanciato da Joe Biden nel suo intervento alla Conferenza di Monaco, secondo gli estratti diffusi dalla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per il presidente americano, di fronte a sfide globali come la pandemia, le autocrazie non sono la risposta come sostengono in molti: “La democrazia deve prevalere e dobbiamo dimostrare che le democrazie possono ancora adempiere alla loro funzione nel soddisfare i bisogni dei nostri popoli”.
“L’era dell’America First è finita. L’America è tornata e l’alleanza transatlantica è tornata”: questo il messaggio che il presidente americano Joe Biden consegnerà nelle mani dei leader del G7 nel corso del meeting virtuale in programma nelle prossime ore, secondo quanto riportano fonti della Casa Bianca. Biden nel suo intervento si soffermerà in particolare sui temi della lotta alla pandemia e della distribuzione dei vaccini, della lotta ai cambiamenti climatici e delle ricette per la ripresa dell’economia.
“Gli Stati Uniti non vogliono una nuova Guerra Fredda”: questo, secondo fonti della Casa Bianca, uno dei messaggi che Biden invierà ai leader del G7, sottolineando però come forti siano “le preoccupazioni” per i tentativi di Russia e Cina di mettere a rischio la democrazia in America e nel mondo.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

VAI ALLA POLITICA   VAI ALL’ECONOMIA   VAI ALLA TECNOLOGIA

“La democrazia è il modello migliore per affrontare le sfide dei nostri tempi”, il pensiero del presidente americano, che già più volte ha chiarito come la nuova Casa Bianca sarà molto attenta alla questione dei diritti umani.

L’ex segretario di stato Mike Pompeo critica l’amministrazione di Joe Biden per l’apertura all’Iran. “L’ayatollah capisce solo la forza. Io ho guidato una risposta alla minaccia iraniana che aveva come obiettivo quello di proteggere gli americani e sostenere Israele”, afferma Pompeo secondo quanto riportato dai medi americani. “Adottare un modello europeo garantirà all’Iran la strada verso un arsenale nucleare”, mette in evidenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sceriffo contea Los Angeles apre fascicolo su Marilyn Manson
Indagini dopo denuncia per abusi da parte di Evan Rachel Wood
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 febbraio 2021
17:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo sceriffo della contea di Los Angeles ha aperto un fascicolo su Brian Warner, alias il cantante Marilyn Manson. Lo riferisce Variety.
Gli inquirenti hanno deciso infatti di vederci meglio sulle accuse da parte dell’attrice Evan Rachel Wood (Westworld) secondo la quale Manson avrebbe abusato di lei per anni, a cominciare da quando era ancora un’adolescente.
Secondo quanto dichiarato dalle autorità si indaga in particolare su episodi avvenuti tra il 2009 e 2011 quando il cantante viveva a West West Hollywood. Anche la senatrice della California Susan Rubio ha chiesto all’FBI di indagare sulle accuse. “Il nome è Brian Warner. Ha cominciato ad adescarmi che ero ancora teenager e per anni ha orrendamente abusato di me” – aveva scritto l’attrice in un post su Instagram – Manson mi ha lavato il cervello, riducendomi in sottomissione. Ora ho finito di vivere nella paura di rappresaglie, calunnie o ricatti. Sono qui per mettere in piazza il pericolo che rappresenta e avvertire le molte industrie che lo hanno agevolato prima che possa rovinare altre vite”.
Da parte sua Manson aveva dichiarato che le sue relazioni intime sono state sempre consensuali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giallo sulla principessa Latifa, per la famiglia è “accudita a casa”
L’ufficio per i diritti umani dell’Onu chiede prove che sia viva
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 febbraio 2021
19:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La principessa Latifa, figlia del sovrano di Dubai, “viene accudita a casa sua”. Lo rende noto la famiglia reale di Dubai in un comunicato diffuso dall’ambasciata a Londra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La principessa ha accusato suo padre, l’emiro Mohammed Rashid al Maktoum di tenerla in ostaggio a Dubai da quando ha cercato di fuggire dalla città nel 2018 e in una serie di video registrati di nascosto ha detto di temere per la sua vita.
La famiglia reale di Dubai nega che la principessa Latifa sia di fatto prigioniera. E ribadisce che sarebbe invece “assistita in casa” dai familiari e dai medici dove si starebbe “riprendendo” da un problema di salute legato alla psiche.
Il comunicato è stato diffuso tre giorni dopo la rivelazione da parte della Bbc di alcuni video girati di nascosto fatti arrivare all’estero avventurosamente, nei quali la 35enne principessa si diceva “ostaggio” di suo padre, chiedeva al mondo di aiutarla a “essere libera” e affermava persino di temere per la propria vita.
Immagini definite angoscianti dallo stesso premier britannico Boris Johnson, leader di un Paese alleato degli Emirati e che avevano indotto la Commissione Onu dei diritti umani a evocare una verifica.
“In risposta a quanto riportato da alcuni media riguardo alla Sceicca Latifa – replica ora l’ambasciata – intendiamo ringraziare coloro che hanno espresso preoccupazione per il suo benessere, a dispetto del fatto che la copertura mediatica non riportasse la situazione reale”. La famiglia da parte sua – prosegue la nota – “conferma che Sua Altezza è assistita a casa, col sostegno di familiari e medici specialisti. Ella continua a migliorare e siamo speranzosi che possa tornare alla vita pubblica a tempo debito”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Intanto l’ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite chiede agli Emirati una prova che la principessa Latifa sia viva. Lo riferisce la Bbc. L’Onu ha contattato David Haigh della campagna ‘Free Latifa’ chiedendo di aver accesso al video, in cui fra l’altro Latifa afferma di temere per la propria vita. “Abbiamo manifestato le nostre preoccupazioni sulla situazione alla luce delle inquietanti prove video emerse questa settimana”, ha detto Liz Throssell, portavoce dell’Alto Commissario Onu per i Diritti Umani, “e abbiamo chiesto una prova che sia in vita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dal G7 sette miliardi e mezzo per i vaccini nel mondo
‘Appoggio al Covax, l’immunizzazione estesa è un bene pubblico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 febbraio 2021
17:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’immunizzazione estesa è un bene pubblico globale. Lo afferma il G7 ribadendo il suo “appoggio” a Covax e a Access to COVID-19 Tools Accelerator (ACT-A).
“Oggi, con l’aumento del nostro impegno finanziario di oltre quattro miliardi di dollari a ACT-A e COVAX, l’appoggio collettivo del G7 è sette miliardi di mezzo di dollari”. “Il Covid 19 ha mostrato che il mondo ha bisogno di difese più forti contro i futuri rischi alla sicurezza della salute globale.
Lavoreremo con l’Oms, il G20 e altri, soprattutto tramite il Global Health Summit di Roma, per rafforzare la salute globale e l’architettura della sicurezza sanitaria” esplorando fra l’altro il “potenziale valore di un trattato globale sulla salute”, si legge nel comunicato diffuso al termine della riunione del G7.
“Intensificheremo la cooperazione sulla risposta al Covid 19. La dedizione dei lavoratori essenziali rappresenta il meglio dell’umanità, mentre la rapida scoperta dei vaccini mostra il potere dell’ingegnosità umana”, prosegue la nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden: “La Russia è una minaccia c’è il rischio di un ritorno della Guerra Fredda”
Il presidente americano alla Conferenza di Monaco: “Respingere gli abusi economici della Cina”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
19 febbraio 2021
21:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“In troppi luoghi, compresi gli Stati Uniti e l’Europa, i progressi della democrazia sono sotto attacco. E noi dobbiamo difenderli”: è il monito lanciato da Joe Biden nel suo intervento alla Conferenza di Sicurezza di Monaco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per il presidente americano, di fronte a sfide globali come la pandemia, le autocrazie non sono la risposta come sostengono in molti: “La democrazia deve prevalere e dobbiamo dimostrare che le democrazie possono ancora adempiere alla loro funzione nel soddisfare i bisogni dei nostri popoli”.
La Russia di Vladimir Putin “è una minaccia per le nostre democrazie” ha proseguito Biden mettendo in guardia sul rischio del ritorno a una Guerra Fredda. “Putin cerca di indebolire il progetto europeo e la Nato. Vuole minare l’unità e l’alleanza transatlantiche e la nostra risolutezza per intimidire più facilmente e usare la prepotenza contro i singoli stati”, ha aggiunto Biden ricordando il caso della Crimea e dell’Ucraina e poi ha rinnovato l’impegno degli Stati Uniti per un pieno sostegno alla Nato. “Putin cerca di indebolire il progetto europeo e la Nato. Vuole minare l’unità e l’alleanza transatlantiche e la nostra risolutezza per intimidire più facilmente e usare la prepotenza contro i singoli stati”, ha aggiunto Biden ricordando il caso della Crimea e dell’Ucraina.
Quanto alla Cina, il presidente americano è convinto che occorre “respingerne gli abusi economici” e ha avvertito che gli Usa e l’Europa devono prepararsi ad una competizione di lungo periodo con Pechino e che sarà “una competizione dura”. “Tutto il mondo deve giocare con le stesse regole”, ha ammonito Biden, accusando Pechino di infrangere continuamente queste regole minando le fondamenta del sistema economico internazionale. Biden poi ha ricordato che che gli Stati Uniti sono per il dialogo e la diplomazia ma devono rispondere alle attività destabilizzanti dell’Iran.
Per il neo presidente ci troviamo in un “momento cruciale nella lotta tra democrazia e autocrazia”.
L’APPELLO DI JOHN KERRY PER IL CLIMA – “Questo è il decennio decisivo per la lotta al cambiamento climatico”. È l’allarme rilanciato da John Kerry, l’inviato degli Usa per il clima, nell’ intervento alla videoconferenza sulla Sicurezza di Monaco. “Tre anni fa gli esperti ci dissero avevamo solo 12 anni per riportare il riscaldamento sotto 1,5 gradi”, ha affermato. Kerry ha sottolineando che “l’incontro dell’Onu di novembre prossimo a Glasgow sarà l’ultima occasione per portare tutti i paesi a bordo”. “Non possiamo fallire, o avremo tradito le generazioni future”, ha incalzato Kerry.
La conferenza della Sicurezza di Monaco, aperta oggi con un incontro virtuale dei leader mondiali, non è finita e il chairman Wolfgang Ischinger ha annunciato nuove tappe. Si è notata l’assenza di interlocutori come la Russia – è ospite fisso in genere il ministro degli esteri Serghei Lavrov – e la Cina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo incontro ha visto i leader di più alto rango, e non era aperto ai capi della diplomazia. La presenza di un presidente degli Stati Uniti era invece del tutto inedita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, tassi e conigli fonte del virus. L’ipotesi dell’Oms
Gli animali venduti a Wuhan. L’Oms indaga ma servono altre prove
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
19:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo i pipistrelli e i pangolini – principali sospettati dall’inizio della pandemia di essere stati ospiti intermedi del coronavirus – e dopo i visoni che potrebbero trasmettere il Covid all’uomo negli allevamenti intensivi, tocca ad altri due animali finire sul banco degli imputati: si tratta dei tassi-furetto, una specie diffusa in Cina, e dei conigli.
Anche loro – tra gli animali che vengono venduti come alimenti nel mercato cinese di Wuhan, dove sono emersi molti primi casi della malattia – entrano tra i potenziali sospettati di aver consentito il salto di specie, trasmettendo il nuovo coronavirus agli esseri umani. Perlomeno, è una delle possibilità su cui si concentrano le analisi degli investigatori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, rientrati nei giorni scorsi da una missione di due settimane a Wuhan proprio per cercare di individuare l’origine del Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche se per il momento si tratta ancora soltanto di una delle tante ipotesi su cui sono in corso le indagini del team, che hanno lamentato le insufficienti informazioni fornite dalla Cina sui primi contagi.
P
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per i membri della squadra dell’Organizzazione mondiale della sanità, riporta il Wall Street Journal, sono necessari altri accertamenti sui fornitori di questi e altri animali in vendita al mercato di Wuhan. E ancora non ci sono certezze se il virus sia prima stato trasmesso dagli animali agli esseri umani o se stesse già circolando altrove.
Il passaggio animale-uomo e viceversa sembrerebbe comunque essere confermato dai numerosi casi rilevati negli allevamenti di visoni in Europa – abbattuti a milioni in Danimarca e altri Paesi -, tanto da avere spinto le autorità Ue per la sicurezza alimentare e per la prevenzione delle malattie a lanciare giovedì un allarme per intensificare test su personale di queste strutture e sugli animali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora barricate e tafferugli in Spagna per l’arresto del rapper Hasél
Manifestazioni a Barcellona, Girona e Valencia cassonetti dati alle fiamme
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
19 febbraio 2021
21:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Molti manifestanti sono scesi in piazza a Barcellona e Girona, nel nordest della Spagna, hanno lanciato oggetti contro le forze dell’ordine e dato fuoco a cassonetti dopo averli rovesciati in mezzo alla strada. Lo mostra la televisione pubblica spagnola e lo conferma la polizia catalana.

È il quarto giorno di proteste nella regione dopo l’arresto del rapper Pablo Hasél. Le manifestazioni sono iniziate attorno alle 19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bitcoin supera 1.000 miliardi di capitalizzazione
La corsa senza freni della criptovaluta

MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 febbraio 2021
19:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La corsa del Bitcoin prosegue senza freni. Dopo aver superato i 50.000 dollari nei giorni scorsi, la criptovaluta vola a quasi 54.000 e sfonda quota 1.000 miliardi di capitalizzazione di mercato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un traguardo storico raggiunto con la volata delle ultime settimane. Solo nel 2021 il Bitcoin è salito di oltre l’85%, guadagnando più di 415 miliardi di capitalizzazione. Una corsa che si confronta con il -6% dei prezzi dell’oro e con i rialzi più contenuti di Wall Street. Lo S&P 500 dall’inizio dell’anno è in aumento del 4,5%, Il Dow Jones del 3,3% e il Nasdaq di quasi l’8%. Le recenti iniezioni di fiducia di Elon Musk, Mastercard e BNY Mellon hanno accelerato la volata del Bitcoin. Nelle ultime ore proprio Musk è tornato a difenderlo, definendolo una versione “meno stupida” dei contanti. Ma lo scetticismo intorno alla criptovaluta resta: molti vedono nella corsa una bolla destinata a scoppiare. Altri tornano a criticare il suo negativo impatto ambientale. Il mining di Bitcoin è infatti responsabile del consumo dello 0,5% dell’elettricità globale. In altre parole l’energia richiesta per creare una singola transazione Bitcoin, secondo alcune stime, potrebbe bastare per soddisfare le necessità energetiche di una famiglia media americana per un mese. Questo, è una delle critiche, rende un controsenso acquistare un’auto elettrica Tesla con la criptovaluta, nonostante il colosso vi abbia investito 1,5 miliardi di dollari e annunciato che accetterà pagamenti in Bitcoin per le sue vetture.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media Usa, Kim Kardashian divorzia dal marito Kanye West
New York Post, depositati i documenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 febbraio 2021
22:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kim Kardashian chiede il divorzio da Kanye West. Lo riporta il New York Post, secondo il quale il legale di Kardashian, Laura Wasser, ha depositato i documenti necessari per la separazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Serbia: morto per Covid cantautore Djordje Balasevic
Leggenda musicale della ex Jugoslavia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
19 febbraio 2021
22:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Djordje Balasevic, cantautore serbo molto popolare e amato in tutta la ex Jugoslavia, è morto oggi all’età di 67 anni per le conseguenze del coronavirus. Il decesso è avvenuto in una clinica di Novi Sad (Voivodina, nord della Serbia), sua città d’origine dove viveva con la famiglia.

La notizia ha suscitato grande dolore e emozione in tutto il Paese, dove Balasevic era considerato una leggenda musicale, con centinaia di motivi di enorme successo. A Novi Sad una folla silenziosa si è radunata in serata nel centro cittadino per una veglia spontanea, con le bandiere agli edifici pubblici che sono state poste a mezz’asta in segno di lutto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: almeno 3 arresti in disordini a Barcellona e Girona
Gruppi di violenti danneggiano banche e incendiano cassonetti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
19 febbraio 2021
22:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Atti vandalici ai danni di uffici bancari e negozi, cassonetti in fiamme e lancio di oggetti alle forze dell’ordine: ancora disordini nella quarta notte di proteste a Barcellona e in alcune altre località della Catalogna, nel nordest della Spagna, dopo l’arresto del rapper Pablo Hasél.
Tre i dimostranti finiti in manette.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Barcellona e Girona, le forze dell’ordine parlano di “gruppi violenti” che, in diversi punti delle due città, hanno rotto vetrine e fatto irruzione in alcune banche, lasciando dietro di sé barricate.
Media spagnoli riportano che i manifestanti di Girona si sono dispersi nelle vie del centro storico: alcuni hanno lanciato pietre e oggetti agli agenti. Il partito indipendentista CUP ha denunciato che Dani Cornellà, un suo esponente appena eletto al parlamento regionale, ha subito un’aggressione “ingiustificata” da parte della polizia.
A Barcellona, poco dopo le 19 è iniziata una manifestazione indetta da organizzazioni studentesche. Successivamente, una minoranza ha iniziato a provocare disordini. Momenti di tensione si sono registrati a Tarragona e Villafranca del Penedès.
Le proteste sono iniziate martedì dopo la detenzione di Hasél, condannato per “apologia di terrorismo” e “vilipendio della monarchia e delle istituzioni dello Stato”. Gli inquirenti spiegano che tra i detenuti in questi giorni ci sono molti giovani di meno di 25 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
G7: per Draghi salute bene globale, regole vanno condivise
Attenzione a tutela ambiente per prevenzione pandemie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
19:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La salute va intesa come bene pubblico globale, che va regolato con principi trasparenti e regole condivise. E’ questo il ragionamento che il premier Mario Draghi ha affrontato nel corso del G7 straordinario convocato sulle risposte alla crisi pandemica e alle strategie per la ripresa.
Il presidente del Consiglio, nel suo intervento, ha richiamato l’esigenza di riservare attenzione ai cambiamenti climatici e alle biodiversità, la cui tutela è essenziale per prevenire future pandemie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: prima missione a Bengasi di Jan Kubis, inviato Onu
Riunione con il generale Khalifa Haftar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
19 febbraio 2021
18:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nell’ambito della sua prima visita in Libia, dove ha incontrato un gran numero di funzionari e interlocutori libici, l’inviato speciale per la Libia e il capo dell’Unsmil, Jan Kubis, è stato oggi a Bengasi ove tenuto una riunione con il generale Khalifa Haftar in presenza della delegazione Laaf presso la Commissione militare congiunta 5 + 5 (Jmc)”. Lo scrive su Twitter la Missione Onu di Sostegno in Libia precisando che i due “hanno convenuto sull’importanza che tutte le parti in Libia si impegnino e facilitino lo svolgimento delle elezioni nazionali il 24 dicembre 2021”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le discussioni della riunione si sono concentrate sui modi per accelerare la piena attuazione dell’accordo di cessate il fuoco, firmato il 23 ottobre 2020, compreso il ritiro di tutte le forze straniere e dei mercenari, nonché l’unificazione delle istituzioni militari e di sicurezza. Hanno anche discusso i modi per accelerare l’apertura della strada costiera”.
Durante l’incontro, Kubis ha elogiato gli sforzi del Comitato militare misto 5 + 5 e ha ribadito l’urgente necessità di cessare tutte le interferenze internazionali in Libia ricordando “che tutti i paesi devono rispettare le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, compreso l’embargo sulle armi, e, soprattutto, la volontà dei libici”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, con Biden il multilateralismo è più forte
‘E’ stato chiaro già al G7′, dice la cancelliera dopo il summit
1
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
19 febbraio 2021
16:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con il cambiamento della presidenza negli Usa “il multilateralismo è stato rafforzato: questo si è mostrato già con le prime decisioni dell’amministrazione”. Lo ha detto Angela Merkel dopo l’incontro del G7.
Merkel ha sottolineato che questo è stato chiaro anche al G7, e ha citato l’iniziativa del Covax, che “rafforza complessivamente il G7”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson al G7, ‘avanzare insieme su vaccini’
Il premier Gb sprona gli altri leader in apertura del summit
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
19 febbraio 2021
16:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si è aperto con un appello di Boris Johnson ad “avanzare insieme nell’interesse di tutti” sulla strada della cooperazione sui vaccini anti Covid e nella promozione di un nuovo piano per una loro più rapida distribuzione e un maggiore sostegno finanziario anche ai Paesi più poveri il vertice in video-collegamento del G7 convocato sul tema vaccinazioni e pandemia dal premier Tory britannico in veste di presidente di turno. Vertice che vede Mario Draghi al suo esordio internazionale in veste di capo del governo italiano e Joe Biden a uno dei suoi primi appuntamenti di politica estera dopo l’elezione a presidente degli Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Somalia: proteste, sospesi voli internazionali su Mogadiscio
Appello dell’Onu: ‘Riprendere dialogo e indire elezioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
11:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I voli internazionali verso l’aeroporto Aden Adde di Mogadiscio sono stati sospesi in seguito agli scambi di colpi d’arma da fuoco che sono avvenuti durante una protesta dell’opposizione vicino lungo la strada che porta allo scalo somalo. Lo riporta la Bbc.

Intanto l’Onu e l’Unione africana hanno rivolto un appello ai leader della Somalia affinché riprendano il dialogo per poi avviare il processo elettorale. Il mandato del presidente Mohamed Abdullahi Farmajo è scaduto lunedì. l’opposizione ha annunciato che non lo riconosce più come presidente ma i colloqui previsti per il 15 febbraio su nuove elezioni non sono mai avvenuti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, oltre 110 milioni i contagi registrati nel mondo
I decessi sono stati quasi 2,5 milioni, i guariti 62 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19 febbraio 2021
04:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 110 milioni il numero di contagi da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, tra cui 2,43 milioni di decessi e 62 milioni di guariti. Lo rende noto l’università americana Johns Hopkins.

Il Paese più colpito in termini assoluti restano gli Stati Uniti, con 27,8 milioni di casi totali e 492 mila morti. Seguono l’India e il Brasile.

Mondo tutte le notizie in tempo reale! LEGGILE SEGUILE CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 34 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:10 DI MERCOLEDì 17 FEBBRAIO 2021

ALLE 23:43 DI GIOVEDì 18 FEBBRAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: prima vaccinazione di massa in cittadina del Brasile
Entro aprile immunizzati tutti i 30 mila abitanti di Serrana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
18:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Brasile, la cittadina di Serrana, nell’entroterra dello Stato di San Paolo, è stata scelta per testare gli effetti della vaccinazione di massa contro il Covid-19. Lo studio clinico, su base volontaria, viene condotto dall’Istituto Butantan di San Paolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’idea è quella di valutare l’efficacia del vaccino CoronaVac nel diminuire la velocità di trasmissione della malattia. I ricercatori vogliono anche identificare l’impatto su ricoveri, decessi e il tempo necessario alla città per ottenere l’immunità di gregge.
Entro aprile, tutti i 30mila residenti saranno immunizzati. I risultati dello studio dovrebbero essere pubblicati entro la seconda settimana di maggio, secondo i progetti dell’Istituto.
Secondo Butantan, le dosi del farmaco sono ad uso esclusivo dello studio e il loro utilizzo non interferisce nella distribuzione dei lotti al resto del Paese, come riferisce Tv Globo.
Poiché si tratta di uno studio clinico, e non di una vaccinazione comune, il processo può richiedere fino a un’ora e mezza per volontario. Ciascuno deve firmare un modulo di consenso, andare prima da un medico, farsi prelevare un campione di sangue e rimanere sotto osservazione dopo aver ricevuto le dosi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia celebra 10 anni da inizio rivoluzione contro Gheddafi
Cortei a Tripoli. Un ragazzino ucciso da razzi nel sud
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
18:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dieci anni fa iniziava in Libia la rivolta che si trasformerà in “Rivoluzione” contro il dittatore Muammar Gheddafi, poi cacciato da Tripoli in agosto e infine ucciso a Sirte nell’ottobre del 2011.
Le celebrazioni nella capitale sono iniziate ieri sera nella piazza dei Martiri, la ex piazza Verde del regime, riferiscono i media panarabi.
A Sabha, nel sud, evidenziano i media di Tripoli, un ragazzino è rimasto ucciso dal lancio di alcuni razzi nell’area di Mansheya, che ha preso di mira un gruppo di persone che celebravano l’anniversario.
A Zawiya, a ovest della capitale, teatro del cruento massacro dei ribelli da parte delle forze di Gheddafi, i dimostranti hanno sfilato per le vie della città intonando canti e slogan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: manifestazioni per rapper arrestato, incidenti
A Madrid polizia carica dimostranti a Puerta del Sol
17 febbraio 2021
19:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Incidenti, con cariche della polizia, sono in corso nella centrale Puerta del Sol a Madrid, dove centinaia di persone stavano dimostrando per chiedere la scarcerazione del rapper Pablo Hasel, in prigione da ieri dopo essere stato condannato per alcuni tweet contro la monarchia e la polizia. Una manifestazione analoga è in corso anche a Barcellona, dove in incidenti scoppiati ieri sera una donna avrebbe perso un occhio a causa di un proiettile di gomma sparato dalla polizia, scrive La Vanguardia citando fonti ospedaliere.
Secondo i media spagnoli alcuni manifestanti, dopo un inizio pacifico della protesta a Madrid con canti e slogan, hanno tentato di infrangere vetrine di negozi sulla piazza. Poi ci sono stati assalti alle forze della Policia Nacional. La manifestazione non era autorizzata, causa pandemia. Anche a Barcellona, in serata, ci sono stati incidenti, con lancio di oggetti verso la polizia e cassonetti dati alle fiamme. Nella capitale catalana gli scontri di martedì sera avevano provocato una trentina di feriti e portato all’arresto di 15 persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Manifestazioni in sostegno a Hasel si sono svolte anche in altre località: Lleida (anche qui ci sono stati tafferugli), Girona e Tarragona (dove è stata bloccata l’autostrada A7), Nella capitale catalana gli scontri di martedì sera avevano provocato una trentina di feriti e portato all’arresto di 15 persone. Una donna avrebbe perso un occhio a causa di un proiettile di gomma sparato dalla polizia, scrive La Vanguardia citando fonti ospedaliere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: arresto rapper, bilancio sale a 43 fermi e 9 feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
04:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di almeno 43 persone arrestate e nove feriti l’ultimo bilancio degli scontri tra manifestanti e forze dell’ordine avvenuti tra martedì e ieri sera a Madrid e Barcellona, dopo il contestato arresto del rapper catalano Pablo Hasél. Lo rende noto la polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Primo colloquio Biden-Netanyahu da insediamento presidente
Ne dà notizia su twitter il premier israeliano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
23:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha parlato con il presidente Usa Joe Biden per la prima volta da quando si è insediato alla Casa Bianca. Ne dà notizia l’account ufficiale del primo ministro su Twitter.

La conversazione, definita “calorosa ed amichevole”, è durata circa un’ora. I due leader hanno ricordato i rapporti personali, di lunga durata, impegnandosi a lavorare insieme per rafforzare ulteriormente l’alleanza Usa-Israele.
Il presidente Usa e il premier israeliano “hanno discusso i futuri passi in avanti degli accordi di pace, la minaccia iraniana e le sfide regionali, impegnandosi a proseguire il loro dialogo”, si legge nel tweet. “Il presidente Biden si è complimentato con il primo ministro Netanyahu per la sua leadership nella lotta al coronavirus e i due hanno condiviso idee su come affrontare la pandemia”.
“Una buona conversazione”: cosi’ Joe Biden ha commentato con i reporter alla Casa Bianca la telefonata con il premier israeliano Benyamin Netanyahu, la prima da quando si e’ insediato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, fermato pirata strada accusato morte padre Nicki Minaj
70enne rilasciato su cauzione. La rapper ancora non ha parlato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 febbraio 2021
06:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato arrestato il pirata della strada accusato di aver investito e ucciso il padre della rapper americana Nicki Minaj. Lo hanno reso noto ieri sera le autorità Usa.

Il 70enne Charles Polevich è stato accusato di “aver abbandonato la scena di un incidente mortale e di aver manomesso le prove”, ha detto la polizia. Polevich si è dichiarato non colpevole ed è stato rilasciato dopo il pagamento di una cauzione di 250.000 dollari, riferisce il suo avvocato Michael Scotto interrogato dalla Cnn.
Il padre di Nicki Minaj, il 64enne Robert Maraj, stava camminando venerdì scorso per strada a Mineola, a Long Island nello stato di New York, quando è stato investito da un’auto.
L’autista è fuggito e Maraj è stato portato in ospedale, dove è morto il giorno dopo sabato.
La rapper 38enne newyorkese, nata a Trinidad e Tobago e cresciuta nel quartiere del Queens vicino a dove è stato ucciso suo padre, non ha ancora parlato ufficialmente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, contagi in ‘forte calo’ in Inghilterra
Ma i livelli sono ancora alti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
11:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I contagi da coronavirus in Inghilterra hanno registrato un “forte calo” da gennaio: è quanto emerge da uno studio, denominato React, dell’Imperial College London. Lo riporta la Bbc.

Nel complesso, in Inghilterra i casi sono diminuiti di due terzi dall’inizio dell’attuale lockdown, con un calo dell’80% a Londra. Tuttavia, i livelli della malattia sono ancora alti, con un tampone positivo ogni 200 effettuati nel periodo 4-13 febbraio. Un livello, questo, simile a quello registrato verso la fine dello scorso settembre.
Lo studio è stato realizzato su un campione di oltre 85mila tamponi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, negli Usa i morti superano quota 490 mila
Ieri 68.419 nuovi casi e 2.366 decessi

MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
09:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 68.419 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 2.366 decessi legati alla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn.
I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi dall’inizio della pandemia a quota 27.825.043 e quello dei morti a quota 490.447.

Finora sono stati distribuite nel Paese almeno 72.423.125 dosi di vaccini e almeno 56.281.827 dosi sono state somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, tampone per arrivi da Gb, Brasile, Sudafrica
Per cercare di contenere la diffusione delle rispettive varianti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
09:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India imporrà dalla settimana prossima il test anti Covid a tutti i passeggeri in arrivo – direttamente o indirettamente – dal Regno Unito, dal Sudafrica e dal Brasile per cercare di contenere la diffusione nel Paese delle rispettive varianti del coronavirus: lo riporta il Guardian.
Il Paese, che finora ha registrato 187 casi di variante inglese, ha rilevato la variante sudafricana in quattro persone il mese scorso e quella brasiliana in una questo mese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Seiko Hashimoto guiderà comitato Tokyo 2020, prima donna
Per rimpiazzare Yoshiro Mori, travolto da scandalo sessismo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
18 febbraio 2021
11:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Seiko Hashimoto, fino a oggi ministra per lo Sport con la delega alla preparazione delle Olimpiadi, la nuova presidente scelta al timone del comitato organizzatore di Tokyo 2020 dalla commissione ad hoc, istituita a seguito delle dimissioni repentine dell’ex presidente Yoshiro Mori, al centro di critiche per commenti sessisti sul ruolo delle donne.
Dopo aver accettato l’incarico in mattinata, Hashimoto ha rimesso il suo incarico di ministra al premier giapponese Yoshihide Suga.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al quarto meeting la commissione composta da 8 delegati del comitato, “equamente” divisa tra quattro uomini e quattro donne, si è espressa in favore della 56enne ex atleta olimpica, originaria dell’Hokkaido, l’isola più a nord dell’arcipelago. Dopo una lunga carriera agonistica, eletta per la prima volta in Parlamento nel 1995, Hashimoto è stata giudicata conforme ai cinque criteri considerati fondamentali per il nuovo incarico: ampia conoscenza dei capisaldi dell’Agenda Olimpica – tra cui la promozione delle pari opportunità, il rispetto delle diversità e l’inclusione di genere -, la capacità di valorizzare tali principi durante la preparazione dei Giochi fino ad elevarli a cardini dell’eredità di Tokyo 2020, l’esperienza sulla scena mondiale, il profilo internazionale e il senso di consapevolezza nello svolgimento del suo ruolo. Hashimoto ha partecipato a sette edizioni delle Olimpiadi, estive e invernali, come ciclista e pattinatrice di velocità su ghiaccio, e per quest’ultima disciplina, nella gara dei 1.500 metri, ha vinto una medaglia di bronzo ai Giochi di Albertville del 1992. Dal momento che l’ex ministra non fa parte del board esecutivo di Tokyo 2020, dovrà essere eletta membro del comitato prima di essere designata presidente. La nuova nomina arriva a meno di una settimana dalle dimissioni dell’ex numero uno del comitato, l’ex premier 83enne Mori, accusato di aver pronunciato commenti offensivi sul ruolo delle donne.  SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Premier Australia attacca Fb, arroganti e deludenti
‘Non ci faremo intimidire, in contatto con altri leader’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
11:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier australiano Scott Morrison ha replicato duramente alla decisione di Facebook di limitare la visione e la condivisione di notizie in Australia definendola “arrogante e deludente”. Lo riporta la Bbc.

La misura è stata presa dal social media creato da Mark Zuckerberg in risposta alla proposta di legge australiana di costringere i giganti del tech come Facebook e Google a pagare le notizie condivise sulle loro piattaforme.
“La decisione di togliere l’amicizia all’Australia è arrogante quanto deludente. Sto discutendo con i leader di altri Paesi della questione. Non ci faremo intimidire”, ha detto Morrison.   TECNOLOGIA   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Mosca, richiesta Strasburgo liberare Navalny è interferenza
‘Decisione illegale’ dice portavoce Cremlino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
18 febbraio 2021
12:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cremlino ha bollato come “un tentativo molto grave di interferenza” la richiesta della Corte europea dei diritti dell’Uomo di liberare immediatamente il rivale numero uno di Putin, Alexey Navalny”. La Corte europea dei diritti umani (Cedu) ieri ha stabilito che l’oppositore russo va “scarcerato immediatamente”, dato che in prigione “rischia la vita”.

“La decisione è illegale, è un tentativo molto grave di interferenza nei procedimenti giudiziari interni, il che, dal nostro punto di vista, è inaccettabile”, ha detto il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, ripreso dalla Tass.
“Non siamo alla ricerca di un confronto, ma d’altra parte, certamente, tali decisioni, la fretta di prendere tali decisioni, la chiara parzialità nel prendere una tale decisione, ci pongono un sacco di domande”, ha affermato Peskov.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bielorussia: due giornaliste condannate a due anni carcere
Con l’accusa di fomentare le proteste contro il presidente. La leader dell’opposizione Tikhanoskaya: ‘Lukashenko non ci spezzerà’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MINSK
18 febbraio 2021
13:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale della Bielorussia ha condannato due giornaliste a due anni di carcere ciascuno con l’accusa di fomentare le proteste contro il presidente Alexander Lukashenko.
L’emittente televisiva di opposizione con sede in Polonia, Belsat, ha reso noto che Katerina Bakhvalova, 27 anni, e Daria Chultsova, 23, sono state condannate per aver condotto “azioni di gruppo che violano gravemente l’ordine pubblico” durante le riprese di una protesta a novembre.
“Basta guardare Darya e Katsiaryna: forti, sorridenti, salutano i loro cari attraverso le sbarre.
Lukashenko non può spezzarci”, ha scritto su Twitter Svetlana Tikhanovskaya, leader dell’opposizione bielorussa commentando la sentenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Hong Kong, vaccinazioni al via la settimana prossima
Domani attese un milione di dosi di vaccino cinese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
11:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong darà il via al suo programma di immunizzazione contro il Covid-19 la settimana prossima con il vaccino cinese Sinovac: lo ha reso noto il ministro della Pubblica amministrazione Patrick Nip, secondo quanto riporta la Cnn.
L’ex colonia britannica riceverà domani pomeriggio un milione di dosi del vaccino e comincerà a somministrarle il 26 febbraio.

Le autorità hanno allentato oggi le restrizioni imposte per contenere la diffusione del virus, alla luce di un calo dei nuovi contagi all’inizio di questa settimana: lunedì scorso, infatti, sono stati registrati solo otto infezioni, il livello giornaliero più basso dalla fine di novembre.
Finora Hong Kong conta 10.812 casi di coronavirus, inclusi 197 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Demi Lovato, per overdose ho rischiato morire nel 2018
arriva docuserie «Demi Lovato: Dancing With the Devil» su Yutube
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
12:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rivelazioni choc dalla cantante Demi Lovato, ex baby fenomeno, oggi 28 anni, che ha rivelato di aver rischiato di morire dopo un overdose i cui dettagli saranno resi noti in «Demi Lovato: Dancing With the Devil», una docuserie in quattro puntate che debutterà il 23 marzo su YouTube Originals. “I miei medici mi dissero che altri 10 minuti e sarei morta”, così Demi Lovato racconta uno dei periodi più cupi della sua vita: “Dopo un’overdose, nel 2018, ho avuto tre ictus e un infarto e ora ho un danno cerebrale, non guido e ho difficoltà a leggere…”, svela la cantante americana, nel trailer, condiviso sui social, di “Dancing with the Devil”, documentario, che parla di salute mentale e dipendenze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’overdose in cui finì Demi Lovato nel 2018 provocò all’artista tre ictus e un infarto, lasciandola con limitazioni i cui effetti non sono svaniti ancora oggi. «Mi è rimasta una lesione cerebrale, e ancora oggi ne affronto gli effetti — racconta la cantante —. Non guido la macchina perché ho punti ciechi nella mia vista. Per molto tempo ho avuto davvero difficoltà a leggere, era tutto sfocato». Lovato ha anche detto che le ripercussioni durature «sono ancora lì per ricordarmi cosa potrebbe accadere se mai dovessi ricadere nel buio».
Nel trailer Demi mostra anche l’immagine shock della sua mano tatuata collegata a una flebo e coperta da nastro adesivo medico, con una fascia ospedaliera allacciata intorno al polso su cui si legge la data di nascita della Lovato, il 20 agosto 1992, così come la data in cui è stata ricoverata in ospedale: il 24 luglio 2018.
Nel trailer Demi racconta i vari step della sua carriera, da stellina Disney a popstar e soprattutto i mesi tumultuosi che l’hanno condotta all’overdose, che le è quasi costata la vita.
Nel video compaiono anche la madre di Demi, Dianna De La Garza, il patrigno Eddie, la sorella maggiore Dallas, 33 anni, e la sorellastra minore Madison, che le sono sempre stati vicini. Poi dice di essere pronta a una nuova fase e di vuole fare ciò che ama la musica.   SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Addio a Limbaugh, icona radio conservatrice Usa
Amato da Reagan e Trump, per liberal era il peggio della destra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
12:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Rush Limbaugh: il conduttore radiofonico più popolare d’America, una delle voci più influenti e pagate ma anche controverse del mondo conservatore americano, è morto all’età di 70 anni per un cancro ai polmoni. Ne ha dato l’annuncio la moglie Kathryn Rogers all’inizio del suo show omonimo, in onda dal 1988.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Era un gigante gentile, un uomo straordinario, brillante, generoso e coraggioso.  Nonostante fosse uno degli uomini più riconosciuti e potenti al mondo, Rush non ha mai lasciato che il successo cambiasse il suo cuore o le sue convinzioni”, lo ha ricordato.
Ma per il mondo liberal era una sorta di ‘uomo nero’ che concentrava tutto il peggio della destra: razzismo, sessismo, omofobia, xenofobia. La diagnosi del tumore risale allo scorso febbraio. Il giorno dopo Donald Trump, uno dei suoi fan più affezionati insieme a Ronald Reagan, lo sorprese premiandolo al discorso sullo Stato dell’Unione con la medaglia della libertà, il più alto riconoscimento civile conferito negli Stati Uniti. “E’ il più grande combattente e vincente che esista”, lo elogiò il presidente, il cui stile incendiario e politicamente scorretto deve sicuramente più di qualcosa a Limbaugh.
Il conduttore radio per certi versi ha anticipato Trump, senza mai però passare al mondo della politica e preferendo condizionarla dal suo potente pulpito, da cui per oltre 30 anni ha dettato la linea ogni giorno a milioni di ascoltatori. Una carriera fulminante, decollata quando sotto Reagan nel 1987 fu cancellata la Fairness Doctrine, una sorta di par condicio per i media che dovevano dare pari tempo a visioni contrastanti. Una mossa che, grazie anche alle nuove tecnologie satellitari, gli consentì di fare breccia nel mondo radiofonico: nessuno meglio di lui seppe approfittarne, vendendo un punto di vista conservatore con spacconeria e insulti, con tanto di nomi e cognomi dei suoi nemici. Uno stile irruento che gli attirò le critiche della sinistra ma che piacque alla destra. “So che i liberali ti chiamano l’uomo più pericoloso d’America ma non preoccuparti, erano soliti dire le stesse cose anche di me, continua il tuo buon lavoro”, gli disse Reagan nel 1992. L’anno dopo Limbaugh era già nella National Radio Hall of Fame, mentre crescevano i suoi fedelissimi, che si definirono ‘dittoheads’ perché concordavano sempre e comunque con lui. In quegli anni, tra il ’92 e il ’96, tenne anche uno show tv ma senza il successo riscosso alla radio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel 1994 contribuì all’ascesa come speaker della Camera del deputato Newt Gingrich, uno che non si faceva scrupoli a mettere da parte il rispetto in nome del successo elettorale, e alla conquista del Congresso da parte dei repubblicani.
Tra i suoi nemici, entrambi trattati con aperto disprezzo, prima Bill Clinton e poi Barack Obama, deriso come “Halfrican American”. Ma nel mirino dei suoi attacchi quotidiani c’erano gli attivisti a favore dei neri, dei gay, dell’aborto, degli homeless, dei diritti degli animali, dell’ambiente, le vittime dell’Aids, le femministe, ribattezzate “feminazis”. La sua ostilità per la comunità Lgbt non gli impedì però di ingaggiare Elton John per cantare al suo quarto ed ultimo matrimonio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Gerusalemme questa mattina svegliata con la neve
Ondata di maltempo. Coltre tra i 10 e i 20 centimetri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
18 febbraio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ondata di maltempo che ha colpito dall’altro ieri notte Israele, Gerusalemme questa mattina si è risvegliata con una coltre di neve tra i 10 e i 20 centimetri. L’evento – che non è raro in città – ha avuto ripercussioni sui servizi (traffico incluso) e anche sulle scuole – quelle consentite per l’allentamento delle restrizioni del lockdown – che hanno aperto in ritardo.
Sulla situazione complessiva si è svolta una riunione presieduta dal sindaco Moshe Lion.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel dimentica la mascherina e corre a riprenderla
Il siparietto dopo un discorso al Bundestag virale sui social
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
18 febbraio 2021
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sta facendo sorridere il siparietto al Bundestag della cancelliera Angela Merkel che, dopo aver concluso il suo discorso al Parlamento tedesco qualche giorno fa, torna a sedersi al suo posto dimenticando sul leggio la mascherina. Dopo qualche secondo di sollievo e soddisfazione per gli applausi ricevuti, Merkel si guarda intorno e realizza di essere l’unica senza mascherina: imbarazzata, corre a riprenderla.
E le immagini fanno il giro dei social.
In Germania i discorsi all’assemblea del Bundestag si tengono da un podio posto al centro dell’emiciclo e chi parla è autorizzato a togliere la mascherina. Stessa cosa per le conferenze stampa dove gli oratori, a debita distanza, sono gli unici a cui è permesso di non indossare la mascherina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: gelo, oltre 2 milioni senza corrente in Texas
Mega black out nello Stato, in alcune zone c’è carenza d’acqua
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
12:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Milioni di persone in Texas continuano a restare senza corrente a causa della tempesta e del grande gelo che investito gran parte degli Stati Uniti uccidendo almeno 21 persone. Lo riporta la Cnn.

Il black-out in Texas ha colpito circa 2,3 milioni di persone e in quasi 300.000 abitazioni non arriva l’acqua. A 7 milioni di texani è stato chiesto di far bollirla comunque prima di berla o utilizzaral per cucinare.
A Houston centinaia di case sono state colpite anche da un calo della pressione dell’acqua tanto che il sindaco, Sylvester Turner, ha rivolto un appello alla popolazione di non farla scorrere nei rubinetti per evitare che esplodano le tubature.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Malaysia, 25 morti in 24h, nuovo record giornaliero
Il bilancio complessivo dei morti raggiunge quota 1.030
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
13:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Malaysia ha registrato nelle ultime 24 ore 25 decessi provocati dal coronavirus, il livello giornaliero più alto dall’inizio della pandemia: lo riporta la Cnn. Allo stesso tempo, i nuovi casi sono stati 2.712.

I dati portano il bilancio complessivo dei morti a quota 1.030 e quello dei contagi a quasi 275mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: al 45,3% i vaccinati in Israele con una dose
Calo casi, si allenta lockdown. Esperti,rischio falsi Green Pass
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
18 febbraio 2021
13:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre si allenta gradualmente il lockdown, Israele è arrivata al 45,3% delle persone vaccinate con almeno una dose, ovvero 4.138.000 cittadini. Ad avere avuto anche la seconda dose sono stati in 2.762.000, circa il 30,2% della popolazione.
Solo ieri i vaccinati sono stati 135mila (61mila prima dose, 74mila seconda) in un dato che rilancia la campagna, un poco in affanno nei giorni passati.
Per ogni cittadino del tutto immunizzato è previsto il cosiddetto ‘Green pass’ che – in base alle disposizioni – consente a partire da domenica prossima la possibilità di frequentare palestre, piscine, hotel ed altri luoghi.
Tuttavia, il ‘Green Pass’ – scaricabile dal sito del ministero della Sanità, da quello della Cassa mutua che ha registrato la doppia immunizzazione o da una app – sta suscitando, secondo i media, qualche problema di sicurezza poiche’ secondo alcuni esperti è facilmente modificabile.
Intanto prosegue il calo delle nuove infezioni. I dati del ministero della Sanità parlano di 4.076 casi nelle ultime 24 ore a fronte di 64.000 tamponi circa con una percentuale del 6.6%: la più bassa da gennaio. Scende anche il numero dei malati gravi, che si ferma a 928, anche questo il più basso da oltre un mese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova Zelanda, assorbenti gratis in tutte le scuole
La premier Jacinda Ardern: Un’alunna su 12 salta le lezioni perché non può pagarli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
14:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutte le scuole in Nuova Zelanda offriranno a partire da giugno assorbenti e altri prodotti gratis alle alunne con l’obiettivo di sconfiggere il fenomeno della ‘povertà mestruale’. Lo riporta la Bbc. Il governo neozelandese è infatti preoccupato che molte studentesse non vadano a scuola quando hanno il ciclo perche’ non possono permettersi di acquistare gli assorbenti.
“I giovani non dovrebbero rinunciare all’istruzione a causa di qualcosa che è parte della vita di metà della popolazione”, ha dichiarato la premier Jacinda Ardern precisando che un alunno su 12 in Nuova Zelanda salta la scuola per la ‘povertà mestruale’.
La misura costerà al governo circa 18 milioni di dollari da qui al 2024.
La Scozia è stato il primo Paese al mondo a rendere gratuiti gli assorbenti e altri prodotti legati al ciclo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme si è svegliata con la neve
Ondata di maltempo. Coltre tra i 10 e i 20 centimetri
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
18 febbraio 2021
13:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ondata di maltempo che ha colpito dall’altro ieri notte Israele, Gerusalemme questa mattina si è risvegliata con una coltre di neve tra i 10 e i 20 centimetri. L’evento – che non è raro in città – ha avuto ripercussioni sui servizi (traffico incluso) e anche sulle scuole – quelle consentite per l’allentamento delle restrizioni del lockdown – che hanno aperto in ritardo.
Sulla situazione complessiva si è svolta una riunione presieduta dal sindaco Moshe Lion.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: S.Marino, nessuno stock in viaggio, Sputnik piano B
Governo valuta ma ‘strada maestra è l’accordo con l’Italia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN MARINO
18 febbraio 2021
14:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nessuno stock di vaccini Sputnik acquistati da San Marino e fermo alla dogana a Milano.
Nessun aereo è stato fermato perché mai partito”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha affermato il segretario agli Esteri della repubblica di San Marino, Luca Beccari, smentendo la notizia apparsa su un giornale locale sammarinese, e poi rimbalzata fino a Mosca, di un carico di vaccini russi destinato al Titano fermo in dogana su ordine delle autorità italiane. Dal governo sammarinese, che in queste ore sta affrontando una profonda crisi legata all’approvvigionamento di vaccini, si mantiene il massimo riserbo per non destare aspettative né precludersi strade percorribili.
“È chiaro che stiamo valutando tutte le possibilità – ha aggiunto il segretario di Stato al Lavoro, Teodoro Lonfernini – perché ad oggi San Marino non ha ancora dato il via alla campagna vaccinale. Restiamo convinti che la strada maestra è quella dell’accordo in essere con il governo italiano per una fornitura di vaccini, una dose per noi ogni 1700 ricevute dall’Italia. Ma c’è un piano B come è giusto che sia e come tutti i Paesi del mondo hanno”.
Il piano B per San Marino è lo Sputnik, il vaccino russo del quale sarebbe già pronta una quantità sufficiente che aspetta l’ordine di partire da Mosca. “Da sempre abbiamo ottime relazioni diplomatiche con la Russia, ma sicuramente noi stiamo ai patti e alle regole europee – ha concluso Lonfernini -, stiamo valutando più aspetti. Nulla è deciso, non vi è alcun contratto, la preferenza va alla pianificazione nell’accordo con l’Italia”.
Il Titano nelle ultime settimane dopo “le disattenzioni italiane” e il mancato invio di vaccini nonostante il memorandum firmato da Ciavatta-Speranza, ha anche preso contatti con la Pfizer, ma le disponibilità sono evidenti per tutta l’Ue. E quindi qualora San Marino dovesse mettere in campo il piano B, potrebbe anche decidere di acquistare le dosi dalla Russia ma usarle solo quando il farmaco di Mosca incasserà il via libera dell’Ema. “La decisione è imminente così come la soluzione al problema”, concludono dal governo sammarinese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Poche aree protette,Bruxelles deferisce Berlino a Corte Ue
Ultimo step della procedura di infrazione contro la Germania
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
18 febbraio 2021
14:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione europea ha deciso di deferire la Germania alla Corte europea di giustizia per la violazione della legge europea sulla conservazione e la protezione degli habitat naturali. Si tratta dell’ultimo step di una procedura di infrazione aperta dal 2015.

La Germania non ha ancora designato un “numero significativo di aree come zone di protezione speciale”, ha annunciato Bruxelles.
La Germania viola da anni la direttiva 92/43 sulle aree naturali protette per la conservazione di fauna e flora. Oltre alla designazione delle aree mancano i cosiddetti obiettivi di conservazione per proteggere o ripristinare la popolazione delle specie, sostengono le autorità di Bruxelles. La Germania non ha ancora presentato le misure di conservazione che intende adottare per il 15% dei suoi siti, in totale 4606 distribuiti nei Laender.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: da Ue ok a test rapidi comuni
Certificati riconosciuti in tutti i Paesi anche per viaggi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
18 febbraio 2021
14:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato per la sicurezza sanitaria dell’Ue ha dato l’ok a un elenco comune di test antigenici rapidi per il Covid-19, con certificati riconosciuti da tutti i Paesi europei. “Se per un’attività sono richiesti o raccomandati test COVID-19 negativi – ha detto la commissaria per la salute, Stella Kyriakides – è essenziale che i tipi di test siano reciprocamente riconosciuti e risultino in certificati anch’essi riconosciuti in tutta l’Ue, soprattutto per i viaggi.
I nostri cittadini hanno bisogno di chiarezza e prevedibilità”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: hacker anti golpe prendono di mira siti governo
Attaccata anche Banca Centrale e pagina propaganda Esercito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
18 febbraio 2021
14:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di hacker in Birmania ha preso di mira oggi una serie di siti internet del governo in segno di protesta contro il colpo di Stato militare. I cyberattacchi seguono le nuove proteste di ieri da parte di migliaia di birmani contro la giunta, nonostante il timore di un’escalation di violenza espresso questa settimana dalle Nazioni Unite.

Il gruppo, denominato ‘Myanmar Hackers’, ha attaccato – tra gli altri – il sito della Banca Centrale del Paese, la pagina web di propaganda dell’Esercito, il sito dell’emittente tv statale MRTV, quello dell’Autorità portuale e quello dell’Agenzia farmaceutica.
“Stiamo lottando per la giustizia in Birmania”, ha reso noto il gruppo sulla sua pagina Facebook: “E’ come una protesta di massa della gente davanti ai siti web del governo”. Il giornale statale ‘New Light of Myanmar’ ha confermato che i siti internet miliari erano “sotto attacco”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Casa Bianca propone legge cittadinanza per milioni migranti
Ma la legge parte in salita perché il Congresso è diviso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 febbraio 2021
15:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Casa Bianca ha annunciato per oggi la presentazione al Congresso di una legge di riforma dell’immigrazione che creerà un percorso di cittadinanza in otto anni per milioni di immigrati e offrirà un iter più veloce per la regolarizzazione dei ‘dreamer’, i migranti arrivati negli Usa quando erano minorenni al seguito di genitori irregolari.
La legge parte in salita in un Congresso ancora fortemente diviso, dove la maggioranza dem ha un margine di soli cinque voti e al Senato si ferma a quota 50, 10 in meno del necessario per approvare il provvedimento.
Ma la proposta della Casa Bianca, hanno spiegato alcuni dirigenti dell’amministrazione, vuole far ripartire il dibattito sul sistema migratorio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano: rimosso giudice dell’inchiesta su esplosione porto
Dopo il ricorso da parte di due ex ministri indagati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT, 18 FEB – Colpo di scena nell’inchiesta sui responsabili dell’esplosione del porto di Beirut lo scorso agosto nel quale sono morte più di 200 persone e circa 300mila sono rimaste sfollate: è stato rimosso oggi dall’incarico il titolare dell’inchiesta, il giudice Fadi Sawan, secondo quanto riferiscono media di Beirut.
La decisione è stata presa dalla corte di cassazione libanese che ha accolto il ricorso, presentato nelle scorse settimane, da due indagati eccellenti, due ex ministri iscritti dal Sawan nella lista dei sospetti colpevoli assieme all’attuale premier dimissionario Hassan Diab.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diab e gli ex ministri Ali Hassan Khalil e Ghazi Zuaiter, entrambi del movimento sciita Amal guidato dal presidente del parlamento Nabih Berri, erano stati iscritti come indagati con le accuse di “negligenze” e “mancanze” per aver consentito che le 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio, esplose il 4 agosto scorso, rimanessero stoccate in un hangar del porto per ben 13 anni.
I due ex ministri avevano prima rifiutato di essere interrogati, arroccandosi dietro il privilegio dell’immunità istituzionale, e avevano poi presentato un ricorso alla corte di cassazione avanzando “sospetti sull’imparzialità” del giudice Sawan. L’inchiesta era stata così sospesa e gli interrogatori erano stati interrotti. Questi erano ripresi solo nei giorni scorsi.
Col verdetto odierno e con la destituzione di Sawan, sarà ora il ministro della giustizia uscente, Marie Claude Najm a nominare un nuovo magistrato. Ma solo il Consiglio superiore della magistratura (Csm) potrà ratificare questa nomina con una procedura tutt’altro che celere. In precedenza, infatti, diverse nomine proposte dal ministro della giustizia erano state respinte dal Csm libanese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Onu denuncia un decennio di morte e distruzione
Violazioni di diritti umani contro la popolazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
18 febbraio 2021
15:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A meno di un mese dal decimo anniversario del conflitto e della crisi in Siria, la Commissione d’inchiesta dell’Onu ha lanciato oggi un appello per un rilancio degli sforzi internazionali per porre fine al conflitto e mettere il Paese sulla via della pace e della giustizia.
In un rapporto di 20 pagine, il 33esimo dallo scoppio della crisi, i tre membri della Commissione d’inchiesta sulle violazioni dei diritti umani in Siria ricordano che negli ultimi dieci anni le parti in conflitto hanno commesso atroci violazioni del diritto internazionale umanitario e dei diritti umani a scapito della popolazione siriana.

“È probabile che tali atti costituiscono crimini contro l’umanità, crimini di guerra e altri crimini internazionali, compreso il genocidio”, sottolineano. “Le parti di questo conflitto hanno inoltre beneficiato dell’intervento selettivo e della dolorosa negligenza della comunità internazionale”, afferma il presidente della Commissione Paulo Pinheiro in un comunicato che denuncia “un decennio di morte, diniego e distruzione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: hacker in ospedale, Macron rafforza cybersicurezza
Piano da 1 miliardo di euro per potenziare sistemi sensibili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
18 febbraio 2021
15:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo i cyberattacchi che in questi ultimi giorni hanno riportato due ospedali francesi al “100% cartaceo”, Emmanuel Macron annuncia un piano da un miliardo di euro per rafforzare la cybersicurezza dei sistemi sensibili.
Per un’ora, il capo dello Stato ha dialogato in videoconferenza con medici e amministratori degli ospedali di Dax e Villefranche-sur-Saône.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Durante il colloquio, questi gli hanno raccontato il modo in cui dei pirati informatici sono riusciti a paralizzare interamente i loro rispettivi ospedali l’8 e il 15 febbraio: referti medici, telefonia, apparecchiature chirurgiche, gestione dei farmaci, appuntamenti con i medici, attribuzione dei posti letto, tutto è stato completamente bloccato dai pirati del computer. Così, dinanzi all’emergenza, si è tornati ad organizzare i rispettivi ospedali con vecchi post-it, lavagne, agenda e appuntamenti scritti a penna. Alcune operazioni sono state comunque annullate e dei pazienti sono stati costretti a spostarsi in altri ospedali.
Da allora, delle squadre dell’Annsi, l’Agenzia Nazionale di Sicurezza dei Sistemi Informatici, tentano di ricostruire le reti informatiche sane recuperando i dati in parte salvati.
Secondo la stampa francese, ci vorranno settimane per tornare ad un normale funzionamento dei due ospedali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, nemico invisibile non si sconfigge senza solidarietà
‘L’equità sui vaccini al centro della riunione del G7’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
15:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questo distruttore invisibile non può essere sconfitto senza la solidarietà”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing da Ginevra sul coronavirus.

“L’equità sui vaccini è particolarmente importante per i Paesi fragili e i piccoli Stati insulari del Pacifico e dei Caraibi. Nessuno deve essere lasciato da solo”, ha ribadito Tedros. “L’equità sui vaccini” contro il coronavirus “sarà al centro della riunione del G7 domani”, ha detto il direttore generale dell’Agenzia dell’Onu.
L’Oms oggi ha lanciato il piano di risposta anti Covid (Strategic Preparedness and Response Plan) per il 2021 che tra la sue priorità ha l’accelerazione di un accesso equo ai nuovi strumenti, come vaccini, diagnostica e terapie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covidgate, Cuomo accusato di minacce a membri partito
Deputato denuncia, mi ha detto ‘ti distruggo la carriera’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 febbraio 2021
16:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sempre più nei guai il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo, indagato col sospetto di aver barato sul numero dei morti per Covid nel suo stato. Ora viene anche accusato di aver minacciato rappresaglie politiche contro i membri del suo stesso partito che lo hanno criticato e che non lo difenderebbero abbastanza dallo scandalo.

“Ti posso distruggere”, avrebbe affermato Cuomo rivolto a un deputato democratico dell’assemblea statale, Ron Kim, nel corso di una infuocata telefonata. Il governatore, ha raccontato lo stesso Kim alla Cnn, lo ha chiamato minacciando di stroncargli la carriera se non avesse taciuto sulle rivelazioni fatte da Melissa DeRosa, la segretaria del governatore che ha innescato lo scandalo. Cuomo avrebbe quindi chiesto a Kim di pubblicare una dichiarazione per smentire le affermazioni di DeRosa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venezuela: opposizione chiede a Cpi ‘processo formale’
‘Per i crimini contro l’umanità commessi dal regime di Maduro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CARACAS
18 febbraio 2021
17:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dirigenti dei partiti di opposizione in Venezuela hanno chiesto alla Corte penale internazionale (Cpi) di aprire un processo formale per crimini contro l’umanità commessi nel Paese, dopo aver denunciato che lo Stato, sotto il governo di Nicolas Maduro, “non è in grado di garantire giustizia per le vittime”.
“Insistiamo dinanzi alla Corte penale internazionale sul fatto che in Venezuela non ci sono possibilità di fare giustizia, chiediamo che sia aperto un processo formale”, ha detto in conferenza stampa Delsa Solórzano, ex deputata e membro dell’Assemblea nazionale ‘parallela’ del 2015, il Parlamento controllato dall’opposizione che continua a portare avanti le sue attività dopo la vittoria dello schieramento di Maduro alle controverse elezioni legislative di dicembre 2020.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo Solorzano – accompagnata dai leader dei partiti Voluntad Popular e Copei – “non c’è possibilità di fare giustizia” in Venezuela. “L’unica possibilità reale è che la Corte penale internazionale rispetti il mandato stabilito dallo Statuto di Roma e che apra formalmente la causa del Venezuela e che vengano processati i crimini contro l’umanità commessi dal regime di Maduro”.
La leader di opposizione ha assicurato che il governo sta cercando di “aggirare la giurisdizione della Corte penale internazionale, riferendo che ci sono alcuni autori materiali che sono in prigione, quando la verità è che la catena di comando che ordina i crimini contro l’umanità resta impunita”.
Attualmente, sul Venezuela sono in corso due esami presso la Procura della Corte penale internazionale: il preliminare I, che indaga se i funzionari dello Stato venezuelano, incluso Maduro, siano responsabili di violazioni dei diritti umani nel contesto delle manifestazioni antigovernative a partire dal 2017, e il preliminare II, che indaga se vengano commessi crimini contro l’umanità per via delle sanzioni imposte dagli Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan: morti 3 alpinisti dispersi sul K2
Pers contatti con campo base sin dal 5 febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
18 febbraio 2021
15:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD – Tre alpinisti dispersi sul K2, in Pakistan, sono ormai dati per morti, ha detto oggi un funzionario pakistano, più di una settimana dopo che il gruppo è scomparso mentre cercava di raggiungere la seconda vetta più alta del mondo.
Si tratta degli alpinisti John Snorri dall’Islanda, Juan Pablo Mohr dal Cile e Muhammad Ali Sadpara dal Pakistan, che facevano parte della “Spedizione invernale K-2 2021” e che sono stati visti l’ultima volta al collo di bottiglia del K-2.

Avevano perso i contatti col campo base sin dal 5 febbraio, innescando un massiccio sforzo di salvataggio in cui sono stati impiegati elicotteri militari e aerei.
La morte degli alpinisti è stata annunciata durante una conferenza stampa tenutasi nella città settentrionale pakistana di Skardu. Almeno cinque alpinisti sono morti durante la spedizione invernale K-2 di quaranta giorni tra il 29 dicembre 2020 e il 10 febbraio 2021. Almeno 49 alpinisti internazionali hanno preso parte alla spedizione.
“E’ un momento triste – ha detto il Segretario del Club Alpino del Pakistan Karrar Haidri – abbiamo perso cinque forti alpinisti durante la spedizione soprattutto Muhammad Ali Sadpara, il nostro eroe nazionale; le nostre più sentite condoglianze”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Bosnia è un Paese per vecchi, ha 1.148 ultracentenari
Le donne sono più del doppio degli uomini, 820 rispetto a 329
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
16:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Bosnia-Erzegovina vivono attualmente oltre mille centenari. Lo hanno reso noto i media richiamandosi ai dati dell’Agenzia per i documenti d’identità. Il numero esatto degli ultracentenari è 1.148, di cui 820 sono donne e 329 uomini. Il maggior numero degli ultracentenari, precisamente 195, vive nell’area di Sarajevo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bahrein primo Paese del Golfo ad avere passaporto per vaccinati
Documento certifica immunità da coronavirus attraverso una app
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
15:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bahrein è la prima nazione del Golfo ad adottare il passaporto per il vaccino anti-Covid, una sorta di documento che certifica l’immunità da coronavirus per tutti coloro che sono stati vaccinati. Lo riferisce il quotidiano emiratino The National, il quale spiega che l’app BeAware aggiornerà lo stato di immunità di un utente due settimane dopo aver ricevuto entrambe le dosi del vaccino, consentendo il tempo necessario per lo sviluppo di anticorpi e offrendo protezione contro il coronavirus.
I cittadini possono scegliere tra quattro vaccini messi a disposizione gratuitamente nel Paese: Sinopharm, Pfizer-BioNTech, AstraZeneca e Sputnik V.
Una volta completamente inoculato, l’app presenterà uno scudo verde ‘vaccinato contro il Covid-19’ con un certificato ufficiale che specifica il nome dell’utente, la data di nascita, la nazionalità e il vaccino ricevuto. Un codice QR collegato al registro nazionale dei vaccini del Bahrein consentirà alle autorità di controllare lo stato di un utente dell’app.
Programmi simili sono in fase di sviluppo in Svezia e Danimarca e dovrebbero essere lanciati a breve.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da Michelle Obama a Demi Moore, è podcast-mania
Celebrity convertono le loro case in studi di registrazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 febbraio 2021
19:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dillo con un podcast. Se si può parlare di un dato di fatto durante la pandemia è l’esplosione d’interesse che si è sviluppato intorno a questa risorsa audio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un fenomeno che ha suscitato l’interesse di tante celebrity che ne stanno cavalcando l’onda.
Costrette ad essere rintanate in casa e ad abbandonare i riflettori di red carpet ed eventi mondani, sempre più vip nell’ultimo anno hanno trasformato le loro abitazioni in studi di registrazione improvvisati e da un comodo divano, dal letto, dalla cucina, persino dal bagno, hanno cominciato a mettere in piazza il loro privato oppure a dettare consigli su argomenti più svariati.
In ‘The Michelle Obama Podcast’, ad esempio, l’ex First Lady degli Stati Uniti ha cominciato a parlare delle sue questioni personali, il principe Harry e Meghan Markle hanno debuttato l’anno scorso con il loro podcast su Spotify svelando a sorpresa la voce del piccolo Archie. Il desiderio secondo le donne è invece il tema della serie con Demi Moore che la vede alla conduzione del podcast erotico, ‘Dirty Diana’.Micheal Cohen, ex avvocato di Donald Trump, ha lanciato la sua crociata contro l’ex presidente nel podcast intitolato non a caso ‘Mea Culpa’.
Secondo gli esperti, il boom dei podcast tra le celebrity è abbastanza naturale visto che molte di esse fanno fatica ad ottenere ingaggi in produzioni televisive o cinematografiche.
“E’ un’opportunità per queste persone – ha spiegato Nicholas Quah, creatore del blog Hot Pod – per raggiungere i loro fan”.
Inoltre non c’è bisogno di un guardaroba, del trucco o di particolari attrezzature tecniche. Un podcast può essere realizzato semplicemente a costo zero.
Chi è particolarmente creativo può anche fare il grande salto e passare dalle mura domestiche a piattaforme come Amazon o Apple.
E’ il caso di ‘Dirty Diana’ che ha suscitato l’attenzione di Amazon il quale ne farà una serie tivù con protagonista la stessa Moore.
Secondo i dati pubblicati da PodcastHosting.org, al febbraio 2021 nel mondo ci sono un milione e 750 mila podcast e oltre 43 milioni du episodi. Per quanto riguarda l’Italia, nell’ultimo mese il 26% della popolazione (pari a sette milioni di abitanti) ha ascoltato un podcast. Per quanto riguarda le fasce di età, nell’ultimo anno il 52% tra i 18 ed I 34 anni ne ha ascoltato uno, seguono un 47% tra 35-44, 46% tra 45-54 e 31% tra over 55.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Recovery, Bce preoccupata per lentezza sul piano, fare presto
Progressi lenti e impegnativi. L’obiettivo sottolinea Francoforte è fare in fretta. Valdis Dombrovskis: ‘Il nuovo governo italiano ce la farà’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
21:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Banca Centrale Europea “preoccupata” per la lentezza con cui i Paesi procedono sul Recovery Fund. Gli ultimi verbali, relativi alla riunione di gennaio, fanno infatti emergere tutti i timori della Bce sull’attuazione del piano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nonostante i leader europei abbiano deciso di fornire il più ampio pacchetto di sostegno mai finanziato dal bilancio dell’Ue”, ossia il Recovery Fund, “i progressi nell’attuazione sono lenti e impegnativi”, afferma Francoforte, sottolineando che il Next Generation Eu deve diventare operativo “senza indugio”. Per cui la Bce sollecita gli Stati membri ad “accelerare il processo di ratifica e a finalizzare prontamente i piani di ripresa e resilienza”. Ma non solo. Dai piani alti di Francoforte viene anche tracciato un sentiero su come spendere questa montagna di denaro. “I fondi del Recovery devono essere impiegati per una spesa pubblica produttiva e accompagnati da politiche strutturali a favore della produttività” perché tutto ciò “permetterebbe al programma Next Generation Eu di contribuire ad una ripresa più rapida, più forte e omogenea e aumenterebbe la resilienza economica e il potenziale di crescita dei Paesi”, viene specificato nei verbali.
Il neo premier Mario Draghi, che per otto anni come presidente della stessa Bce ha bacchettato i Paesi affinché facessero le riforme, ha chiamato i tecnici per completare il lavoro iniziato dal governo Conte sul Recovery, sotto la regia unica del Ministero dell’Economia e delle Finanze. E l’obiettivo, come sollecita Francoforte, è proprio fare in fretta, quindi incassare il nuovo parere del Parlamento, avere un nuovo testo entro metà marzo e riprendere la negoziazione informale con la Ue per consegnare il piano ufficiale ad aprile.
Il vice presidente della Commissione, Valdis Dombrovskis,ha reso noto che ci sono stati “già scambi intensi e costruttivi con le autorità italiane” sul piano ma “occorre lavorare ancora”, tuttavia Dombrovskis si è detto “assolutamente convinto che il nuovo governo riuscirà in maniera brillante a completare le misure”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
South Carolina, firmata legge aborto più restrittiva degli Stati Uniti
Vietato dopo 6 settimane di gravidanza, i medici rischiano fino a 2 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 febbraio 2021
20:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore della South Carolina, il repubblicano Henry McMaster, ha firmato la legge sull’aborto più restrittiva degli Stati Uniti, quella che vieta l’interruzione della gravidanza dopo sei settimane di gestazione. E’ il periodo in cui solitamente si rileva il primo battito cardiaco del feto ma in cui molte donne non sanno ancora di essere incinte.
I medici che praticheranno l’aborto oltre questo periodo andranno incontro a pene fino a due anni di carcere. “Diventeremo lo Stato più pro-life del Paese”, aveva esultato giorni fa McMaster su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: rifiuta il vaccino, cameriera licenziata a New York
‘Decisione legata al rischio di fertilità’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 febbraio 2021
17:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Licenziata per aver rifiutato il vaccino anti-Covid. Bonnie Jacobson, 34 anni, è stata cacciata dal ristorante in cui lavorava a New York perché non ha voluto farsi il vaccino.
“Non sono una no vax”, precisa Jacobson al New York Post, spiegando che il suo rifiuto è legato ai timori che il vaccino potrebbe avere sulla sua fertilità e sulle sue chance di rimanere incinta. “Voglio che ci siano più dati sui possibili effetti sulla fertilità”, aggiunge. Secondo le raccomandazioni della autorità sanitarie americane, il vaccino è una scelta personale per le donne incinte. Alle future mamme è consigliato di parlare con il proprio medico al riguardo.
Al momento a New York le cameriere e i camerieri rientrano nelle categorie che possono essere vaccinate con priorità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stoltenberg, missione Nato in Iraq sale a 4.000 unità
Di sostegno all’esercito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
18 febbraio 2021
17:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ministri della Difesa della Nato hanno deciso di ampliare la presenza della missione in Iraq, portandola a 4.000 unità, “per sostenere l’esercito”: lo ha annunciato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giordania: Amman coperta dalla neve, traffico in tilt
Un’ondata di maltempo si è abbattuta su tutta la Regione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
17:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 18 FEB – Una intensa nevicata è caduta la scorsa notte sulla capitale giordana Amman (700 metri sul livello del mare). Nelle strade del centro si sono accumulati diversi centimetri di neve che hanno intralciato il traffico.
La polizia ha fatto appello agli abitanti affinchè non si avventurino oggi nelle strade. Molte scuole sono rimaste chiuse e, secondo i media locali, le vaccinazioni di coronavirus sono state sospese.
Nevicate molto più abbondanti, aggiorna intanto la agenzia di stampa Petra, sono state segnalate nelle zone montagnose nel Nord del Paese. Un’ondata di maltempo è stata segnalata negli ultimi due giorni anche nei Paesi limitrofi, fra cui Libano, Siria ed Israele.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: vacanza alla beauty farm per 26 elefanti dei templi
Una riserva naturale nel sud per i famosi pachidermi ‘sacri’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
18 febbraio 2021
18:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un mese e mezzo in una beauty farm, nella giungla. È la vacanza appena iniziata per Lakshmi, Swarnavalli, Sengamalam e Kasthuri, il più anziano dei quattro elefanti del tempio di Thekkampatti, in Kerala, che da oggi passeranno 48 giorni, accuditi con trattamenti ringiovanenti, balle di cibo sostanzioso, capriole nel fango e bagni nel fiume, nella riserva di Thekkampatti, assieme ad altri 22 compagni di vacanza, provenienti da altre città.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti gli animali accolti nella speciale welllness farm provengono da templi del Tamil Nadu e di Puducherry, dove vengono considerati sacri, e sono ospitati a spese di un’associazione di beneficenza indù, la Hindu Religious and Charitable Endowments (HR& CE) Trust.
“Questi animali conducono tutto l’anno una vita sedentaria, vivono in spazi ristretti nei dintorni dei templi, dove prendono parte alle cerimonie religiose. Qui ritrovano il loro habitat naturale, si muovono e camminano per almeno venti chilometri al giorno”, dice S Ravikumar, uno dei veterinari responsabili del progetto, iniziato tredici anni fa.
Per alcuni degli elefanti la vacanza è anche una riunione di famiglia: alcuni di loro sono “imparentati”: c’è una elefantessa che ritrova il figlio e due sorelle che vivono in templi distanti migliaia di chilometri, raccontano i “mahout”, gli addetti specializzati che si prendono cura di loro abitualmente.
I mahout, che spesso dedicano l’intera vita ad un solo elefante, ne conoscono il carattere e affermano che questi animali, se ben trattati, ricambiano affetto e amicizia, meglio degli esseri umani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Malia Obama va a Hollywood con Donald Glover
E’ nella “writer room” per una serie ispirata a Beyoncé
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 febbraio 2021
18:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Malia Obama va a Hollywood: secondo fonti dell'”Hollywood Reporter”, la primogenita dell’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama e della moglie Michelle sarebbe entrata nella “writers’ room” di “Hive” (alveare), una serie per Amazon Prime ispirata a un personaggio simile alla cantante Beyoncé. La figlia degli Obama ha 22 anni e sta per laurearsi a Harvard: da quando era al liceo, alla Sidwell Friends School di Washington, coltiva interessi nel mondo del cinema facendo stage di alto profilo in varie produzioni tv tra cui “Girls” di Hbo e “Extant” della Cbs e alla Weinstein Company, prima che l’ex produttore Harvey Weinstein venisse travolto dalle accuse di stupri e molestie sessuali.
La serie di Amazon rientra in un maxi accordo pluriennale che il colosso dell’entertainment ha messo in piedi con Donald Glover, l’attore, cantante, rapper, comico, sceneggiatore, produttore e regista conosciuto anche con il nome di scena di Childish Gambino. L’intesa che l’Hollywood Reporter valuta in svariati milioni di dollari porterebbe, tra l’altro, alla creazione di un canale dedicato all’opera di Glover.
Non e’ chiaro che ruolo avra’ nella ‘writers’ room’ la figlia degli Obama.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quel che e’ certo e che Malia si è fatta amare nel corso dei suoi stage: “E’ un angelo”, ha detto di lei Lena Dunham, la creatrice, regista e interprete di “Girls” che l’aveva presa sotto l’ala quando era stagista a Hbo: “Ovviamente non la mandavamo a prendere il caffè, non lo fai con la figlia di un presidente, ma lei voleva fare tutti i lavori. Era totalmente entusiasta”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Accuse shock nel docu-film sulla coppia Allen-Farrow
“Sesso con Soon-Yi quando era ancora al liceo”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 febbraio 2021
16:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Accuse shock nel nuovo documentario a puntate “Allen contro Farrow” gettano una luce inquietante sulla figura e la produzione artistica di Woody Allen. Secondo anticipazioni dell'”Hollywood Reporter”, la serie in onda da domenica su Hbo sostiene che l’85enne regista avrebbe avuto una relazione sessuale con l’attuale moglie Soon-Yi Previn quando lei era ancora al liceo e lui un maturo quarantenne.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Proprio come nella trama di “Manhattan”, il film del 1979 con Mariel Hemingway che gli autori del documentario, Kirby Dick e Amy Ziering, passano al microscopio come dimostrazione dell’ossessione al limite del feticismo del regista per le ragazzine teenager. “Non c’è alcun dubbio che Allen sia un abilissimo cineasta. Ma una cosa dei suoi film che mi ha messo spesso a disagio, e in particolare con ‘Manhattan’, è la celebrazione di una relazione di un uomo adulto con una adolescente, senza alcuna analisi della struttura di potere che sta dietro. Ero così a disagio che, quando ‘Manhattan’ uscì nelle sale, non andai a vederlo”, ha detto Dick al “Washington Post”. Il documentario rivisita con gli occhi del #MeToo i noti eventi del 1992, quando Mia Farrow scoprì la relazione del partner con la figlia adottiva Soon-Yi, allora studentessa di college, e poi, nel mezzo di una feroce battaglia per la custodia della prole, accusò il regista di avere molestato Dylan, la ragazzina di sette anni che la coppia aveva adottato congiuntamente.
E’ la prima volta che Mia parla pubblicamente del suo ex compagno. Nel documentario, oltre alla ormai 35enne Dylan, appare anche il fratellastro Ronan che inizialmente aveva cercato di convincere la sorella a non partecipare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scorsese parla di Fellini e attacca lo streaming
La denuncia in lungo saggio, ‘magia del cinema si sta perdendo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 febbraio 2021
16:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Martin Scorsese attacca il ‘nuovo’ business del cinema parlando di Federico Fellini. In un lungo saggio su Harper’s Magazine, il regista americano usa l’icona del cinema italiano per affermare come la magia del cinema si stia perdendo con l’assalto dei servizi in streaming.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scorsese riconosce che dallo streaming anche lui ha tratto benefici, visto che senza Netflix non ci sarebbe stato ‘The Irishman’, e senza Apple non ci sarebbe in lavorazione ‘Killers of the Flower Moon’, tuttavia, scrive che “l’arte del cinema viene sistematicamente svalutata, messa da parte, sminuita e ridotta al suo minimo comune denominatore dalla concettualizzazione dei film come contenuto”.
“Non più di 15 anni fa”, dice Scorsese, “il termine ‘contenuto’ era utilizzato solo da persone che discutevano di cinema a un livello serio, mettendolo in relazione e misurandolo in rapporto alla forma”, ossia alle soluzioni visive usate per rappresentare un determinato contenuto. Poi, “gradualmente, è stato utilizzato sempre piu’ dalle persone che hanno rilevato le società dei media, molti dei quali non conoscono la storia del cinema come forma d’arte, e nemmeno si preoccupano di doverla conoscere”. “‘Contenuto’ – prosegue – è diventato un termine commerciale applicato a ogni immagine in movimento: un film di David Lean, un video con i gatti, uno spot del Super Bowl, il sequel di un film di supereroi, l’episodio di una serie tv.
Legato, ovviamente, non all’esperienza in una sala ma alla visione da casa, sulle piattaforme di streaming che sono arrivate a superare l’esperienza cinematografica, proprio come Amazon ha superato i negozi fisici”.    CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: da Ue ok a test rapidi comuni
Certificati riconosciuti in tutti i Paesi anche per viaggi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
18 febbraio 2021
14:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato per la sicurezza sanitaria dell’Ue ha dato l’ok a un elenco comune di test antigenici rapidi per il Covid-19, con certificati riconosciuti da tutti i Paesi europei. “Se per un’attività sono richiesti o raccomandati test COVID-19 negativi – ha detto la commissaria per la salute, Stella Kyriakides – è essenziale che i tipi di test siano reciprocamente riconosciuti e risultino in certificati anch’essi riconosciuti in tutta l’Ue, soprattutto per i viaggi.
I nostri cittadini hanno bisogno di chiarezza e prevedibilità”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Harry ‘pronto a partire’ se il principe Filippo peggiorasse
Il duca si sarebbe auto-isolato per non farsi bloccare dal Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 febbraio 2021
22:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il principe Harry si sarebbe messo in autoisolamento a casa con sua moglie Meghan e con il figlio Archie, in modo da potere essere pronto a raggiungere il Regno Unito senza rimanere bloccato, in caso le condizioni del principe Filippo, ricoverato da due giorni in ospedale, dovessero peggiorare.
Il duca di Sussex, secondo una fonte citata dal Daily Mirror, ha deciso di non spostarsi dalla sua villa californiana, avrebbe già preso accordi per volare con un jet privato e viene tenuto “regolarmente informato” sulle condizioni del nonno.

Il principe Filippo, consorte quasi centenario della regina Elisabetta, è stato ricoverato due giorni fa in un ospedale di Londra dopo un malessere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Harris,donne che lasciano forza lavoro è emergenza in Usa
Dall’inizio della pandemia sono 2,5 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 febbraio 2021
22:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le donne che hanno lasciato la forza lavoro negli Stati Uniti dall’inizio della pandemia sono 2,5 milioni e questo rappresenta un'”emergenza nazionale”. Lo afferma il vicepresidente Usa, Kamala Harris.
“La nostra economia non può riprendersi a meno che le donne non partecipano alla forza lavoro”, dice Harris.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden al G7, 4 miliardi per piano globale vaccinazione
Lo rende noto la Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 febbraio 2021
23:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente americano Joe Biden nelle prossime ore si impegnerà con i leader del G7 a stanziare 4 miliardi di dollari per il programma di vaccinazione globale contro il Covid. Lo rende noto la Casa Bianca.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutti i fatti e gli avvenimenti dal Mondo sempre aggiornati. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 49 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:11 DI MARTEDì 16 FEBBRAIO 2021

ALLE 18:10 DI MERCOLEDì 17 FEBBRAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Usa, ieri 52.685 nuovi casi e 985 decessi
Il bilancio dei contagi sale a 27.692.967, i morti sono 486.321
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
07:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 52.685 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 985 decessi legati alla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn.
I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi dall’inizio della pandemia a quota 27.692.967 e quello dei morti a quota 486.321.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Colombia, vaccinazioni al via domani
In zona rurale, giovedì le principali metropoli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
07:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Colombia darà il via domani alla sua campagna di immunizzazione contro il coronavirus anziche’ sabato come era originariamente previsto: lo ha reso noto il presidente del Paese Ivan Duque. Lo riporta la Cnn.

Si comincerà con il personale medico in prima linea nella lotta al virus in due cittadine in una regione rurale, Monteria e Sincelejo, per dimostrare al Paese che il vaccino è destinato all’intera nazione. Le principali metropoli – come Bogotá, Medellin e Cali – seguiranno giovedì.
La Colombia ha ricevuto ieri la prima consegna di 50mila dosi del vaccino Pfizer-BioNTech.
Secondo i dati dell’Università Johns Hopkins, ad oggi il Paese conta 2.198.549 casi di contagio e 57.786 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Australia approva vaccino Oxford-AstraZeneca
E’ il secondo dopo quello di Pfzier-BioNTech
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
08:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’autorità sanitaria australiana ha dato il via libera provvisorio al vaccino anti Covid di Oxford-AstraZeneca: lo ha reso noto l’ufficio del premier Scott Morrison, secondo quanto riporta la Cnn.
Si tratta del secondo vaccino che viene approvato nel Paese dopo quello sviluppato da Pfzier-BioNTech.
In Australia le vaccinazioni cominceranno il 22 febbraio e ieri il governo ha reso noto che sono già arrivate oltre 142mila dosi del vaccino Pfzier.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: bilancio morti nel mondo supera quota 2,4 milioni
Verso i 110 milioni di casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
08:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio dei morti provocati dal coronavirus a livello globale ha superato oggi quota 2,4 milioni: la soglia dei due milioni era stata superata il 15 gennaio scorso.
Secondo i dati della Johns Hopkins University, attualmente decessi causati dal virus nel mondo sono 2.407.869 su un totale di 109.155.627 casi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Oms, contagi dimezzati nel mondo da inizio anno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
09:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero dei casi di contagio da Covid-19 a livello globale è diminuito per la quinta settimana consecutiva e dall’inizio dell’anno il bilancio settimanale delle infezioni si è quasi dimezzato: lo ha reso noto su Twitter il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus. I casi settimanali, ha precisato, sono passati da oltre cinque milioni nel periodo 4-10 gennaio a 2,6 milioni nel periodo 8-14 febbraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questo dimostra che semplici misure di salute pubblica funzionano contro il #COVID19, anche in presenza delle varianti – ha commentato il numero uno dell’Oms in un tweet successivo -. Ciò che conta adesso è come rispondiamo a questo trend. L’incendio non è domato, ma abbiamo ridotto le sue dimensioni. Se smettiamo di combatterlo su qualsiasi fronte, ritornerà ruggendo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
60 morti e centinaia dispersi in naufragio in fiume Congo
700 su imbarcazione. Finora recuperati solo 300 superstiti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 60 persone sono morte e centinaia risultano disperse dopo il naufragio di un’imbarcazione sovraccarica avvenuta la notte scorsa lungo il fiume Congo, nella Repubblica democratica del Congo.
Il ministro per gli Affari umanitari, Steve Mbikayi, ha detto ad Al Jazeera che 700 persone si trovavano a bordo.
Finora sono stati recuperati 60 corpi senza vita e soltanto 300 superstiti.
Il naufragio è avvenuto vicino al villaggio di Longola Ekoti, nella provincia di Mai-Ndombe. L’imbarcazione, partita dalla capitale Kinshasa, era diretta alla provincia delle Equatore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: nuova accusa per Aung San Suu Kyi
‘Ha violato legge per la gestione delle catastrofi naturali’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOUN
16 febbraio 2021
10:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex leader birmana Aung San Suu Kyi, rovesciata da un colpo di stato il 1 febbraio, si è vista notificare oggi una seconda accusa, quella di “aver violato la legge sulla gestione della catastrofi naturali”, secondo quanto ha appreso l’AFP dal suo avvocato Khin Maung Zaw. La prima accusa riguardava l’uso di walkie-talkie importati illegalmente.

Il partito della Premio Nobel per la pace ha fatto sapere che si trova agli arresti domiciliari nella capitale amministrativa Naypyidaw ed è in buona salute.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: al via il processo agli attivisti pro democrazia
Sospettati di avere organizzato la maxi protesta nel 2019
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
10:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ cominciato oggi il processo ad un gruppo di veterani attivisti di Hong Kong sospettati di avere organizzato una delle più grandi proteste pro-democrazia nell’ex colonia britannica nel 2019.
Alla sbarra ci sono nove imputati, inclusi Martin Lee, un avvocato 82enne che un tempo fu scelto da Pechino per contribuire alla stesura della mini costituzione di Hong Kong, e Margaret Ng, un’avvocata 73enne ed ex parlamentare all’opposizione.
Ciascuno di loro, se condannato, rischia fino a cinque anni di reclusione.
Il gruppo è sospettato di avere organizzato la protesta non autorizzata a partire dal 18 agosto 2019, che durò sette mesi consecutivi e alla quale parteciparono – secondo gli organizzatori – circa 1,7 milioni di persone.
Il processo dovrebbe durare 10 giorni e oggi tutti gli imputati eccetto due si sono dichiarati non colpevoli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bangladesh: scrittore ucciso, 5 jihadisti condannati a morte
Avijit Roy fu brutalmente assassinato nel 2015
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
10:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque estremisti islamici sono stati condannati a morte in Bangladesh per il brutale omicidio nel 2015 dello scrittore e attivista Avijit Roy.
Autore di 10 libri tra cui il best seller ‘Biswasher Virus’ (‘Il virus della fede’), l’uomo è stato freddato da jihadisti armati fuori dalla più grande fiera del libro del Bangladesh nel febbraio di sei anni fa.
L’omicidio scioccò e fece infuriare gli attivisti laici della nazione a maggioranza musulmana che organizzarono diverse giornate di proteste.
Il giudice del Tribunale speciale antiterrorismo di Dhaka ha giudicato colpevoli sei persone, condannandone cinque a morte e una all’ergastolo. Due di loro sono stati processati in contumacia, tra cui l’ex ufficiale dell’esercito Syed Ziaul Haque che è stato accusato di guidare il gruppo di terroristi che ha effettuato l’attacco, noto come Ansarullah Bangla Team o Ansar al Islam.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: media, Nord Corea cerca di piratare vaccino Pfizer
Cyberattacco al sistema del gigante farmaceutico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
10:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hacker nordcoreani hanno cercato di penetrare il sistema informatico della Pfizer per raccogliere informazioni dal gigante farmaceutico sul vaccino e le cure contro il Covid-19. Lo riferiscono oggi i media di Seul, citando i servizi d’Intelligence sudcoreani.
Un deputato, Ha Tae-keung, ha detto che il Parlamento è stato informato dalla Nis, l’agenzia d’Intelligence, che “la Corea del Nord ha cercato di ottenere tecnologie comprendenti il vaccino e le cure attraverso un cyberattacco alla Pfizer”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stuprata in una stanza del parlamento, choc in Australia
La violenza 2 anni fa. Premier prima ignora poi si scusa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
11:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Shock nel mondo politico australiano dopo che una ex dipendente del governo ha denunciato di essere stata violentata in un ufficio del Parlamento due anni fa. Lo riportano i media australiani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo stupro, ha raccontato la vittima Brittany Higgins, è avvenuto nelle stanze dell’allora vice ministro della Difesa dopo una serata con un gruppo di colleghi del Partito Liberale.
La donna, allora 24 anni, ha subito raccontato della violenza ai suoi superiori che, ha detto, invece di denunciare l’episodio alla polizia l’hanno costretta ad un incontro con il suo stupratore. Higgins ha spiegato di aver avuto la sensazione che per i suoi capi si trattasse di un “problema politico” e che “si sarebbero sentiti a disagio” se avesse di nuovo sollevato la questione.
Ieri, quando la storia è venuta fuori, il governo australiano si è difeso sostenendo che Higgins era stata incoraggiata ad andare alla polizia ma vista la crescente indignazione dell’opinione pubblica il primo ministro Scott Morrison ha fatto marcia indietro e si è scusato. “Non sarebbe dovuto accadere. E mi scuso”, ha detto ai giornalisti a Canberra.
Morrison ha rivelato di essersi consultato con la moglie durante la notte e di essersi reso conto della necessità di nuove indagini sulla violenza nei luoghi di lavoro e sul parlamento in particolare. Higgins ha ringraziato il premier ma ha anche sottolineato che non avrebbe dovuto rendere pubblica la vicenda per ottenere questo risultato e che comunque un’inchiesta di questo genere “è soltanto un attesissimo primo passo”.
Il parlamento in Australia è stato spesso criticato per essere un ambiente “tossico” dove regnano bullismo, molestie e comportamenti sbagliati verso le donne. La coalizione conservatrice al potere è stata anche accusata di avere un “problema femminile”, con diverse donne di alto profilo che hanno lasciato il parlamento prima delle elezioni del 2019 citando il bullismo tra le ragioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: ex giocatore football trovato morto in hotel
Vincent Jackson aveva militato nei Tampa Bay Buccaneers
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
12:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex giocatore di football Vincent Jackson è stato trovato morto nella sua stanza di un hotel on Florida. Lo riporta la Cnn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 38enne soggiornava all’Homewood Suites di Brandon, vicino Tampa, dall’11 gennaio, secondo quanto riferito dall’ufficio dello sceriffo della contea di Hillsborough. Il 10 febbraio la famiglia ne aveva denunciato la scomparsa e dopo due giorni è stato individuato dalla polizia nell’hotel. “Dopo aver valutato che Jackson stava bene il caso di persona scomparsa è stato ritirato”, ha spiegato l’ufficio dello sceriffo. Ma l’ex giocatore è stato trovato morto da una cameriera ieri attorno alle 11.30. Sul suo corpo non ci sono ferite. Il corpo sarà sottoposto ad autopsia per accertarne le cause della morte.
Jackson ha iniziato a giocare a football all’università, poi nel 2005 è stato arruolato dai San Diego Chargers. Le sue ultime cinque stagioni ha militato nei Tampa Bay Buccaneers, che quest’anno ha vinto il Super Bowl. “Vincent era un padre dedito, un marito, un uomo d’affari e un filantropo che ha avuto un forte impatto sulla nostra comunità sostenendo le famiglie dei militari attraverso la sua fondazione Jackson in Action 83”, si legge in un comunicato dei Buccaneers.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lite Nuova Zelanda-Australia su una terrorista dell’Isis
Ha doppia nazionalità.Ardern chiede a Canberra di farsene carico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
12:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha accusato l’Australia di “abdicare alle proprie responsabilità” sulla vicenda di una donna accusata di avere legami con lo Stato islamico che ha la doppia nazionalità australiana-neozelandese. Lo riporta la Bbc.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La donna rischia l’estradizione in Nuova Zelanda dopo essere stata fermata mentre cercava di entrare in Turchia dalla Siria con due bambini. Ardern sostiene che la 26enne dovrebbe essere inviata in Australia poiche’ non vive in Nuova Zelanda da quando era bambina ma Canberra le ha revocato la cittadinanza lo scorso anno. Per il ministero della Difesa turco la donna è un membro dell’Isis.
“Ha lasciato la Nuova Zelanda all’età di sei anni e da quel momento ha abitato in Australia con la sua famiglia. Sono diventati cittadini australiani e hanno viaggiato fino in Siria con un passaporto australiano”, ha detto la premier laburista.
“La Nuova Zelanda sinceramente è stanca di farsi carico dei problemi dell’Australia”, ha aggiunto. Il primo ministro australiano Scott Morrison ha ribattuto dicendo che il suo lavoro era proteggere “gli interessi dell’Australia” spiegando che per la legge australiana la cittadinanza di una persona con la doppia nazionalità accusata di essere coinvolta in attività terroristiche viene automaticamente annullata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, tre marinai positivi sulla Roosevelt
Dopo mega focolaio ad aprile su portaerei con 1000 casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
12:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre marinai a bordo della portaerei Usa Theodore Roosevelt sono stati trovati positivi al coronavirus. Lo riporta il Washington Post.
Si tratta della stessa nave della Marina americana nel Pacifico sulla quale lo scorso marzo scoppiò un mega focolaio di Covid, il più vasto in ambito militare, con oltre 1000 casi e una vittima.
I tre marinai positivi non avevano sintomi e sono stati subito isolati come tutti quelli con cui hanno avuto contatti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Germania, test antigenici gratuiti dal primo marzo
Ministro Salute Spahn, test per tutti cittadini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
16 febbraio 2021
13:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Data l’estesa presenza sul mercato di tamponi antigenici veloci per il coronavirus “tutti i cittadini potranno essere testati con test rapidi antigienici da personale qualificato gratuitamente”: lo ha detto il ministro della Salute Jens Spahn alla Redaktionsnetzwerk Deutschland, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Dpa.
I comuni dovranno organizzare centri per fare i tamponi o incaricare le farmacie di farlo e il governo federale sosterrà i costi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Grecia, forte nevicata ad Atene, vaccinazioni sospese
Lo ha annunciato il ministero della Salute
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
13:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una forte nevicata ad Atene ha costretto oggi le autorità sanitarie greche a sospendere il programma di vaccinazioni nella capitale: lo riporta la Cnn.
“A causa delle avverse condizioni meteorologiche, tutte le vaccinazioni previste per oggi saranno posticipate in tutti i centri vaccinali di Atene”, ha reso noto il ministero della Salute, aggiungendo: “I cittadini che avevano in programma la loro vaccinazione per oggi saranno informati della riprogrammazione del loro appuntamento”.

I residenti della penisola attica sono stati invitati ad effettuare solo gli spostamenti essenziali a causa del maltempo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uganda: arrestati due uomini per frustate a pupazzo Museveni
Attivisti contestavano controversi risultati delle elezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
14:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia in Uganda ha arrestato ieri due uomini intenti a frustare un pupazzo con le fattezze del presidente Yoweri Museveni su una strada trafficata della capitale, Kampala. Lo riporta il Daily Monitor, che ha pubblicato via Twitter anche le fotografie dell’arresto.

I due, Luta Ferdinand Male e Nsereko Asharf, hanno detto alla polizia di essere attivisti di un movimento e hanno accusato il presidente per le controverse elezioni dello scorso 14 gennaio, sebbene Museveni, rieletto per il sesto mandato, abbia in precedenza negato qualsiasi illecito. Il portavoce della polizia metropolitana di Kampala, Patrick Onyango, ha confermato gli arresti, aggiungendo che i due uomini sono accusati di disturbo della quiete pubblica.
Il principale sfidante di Museveni, l’ex cantante diventato leader dell’opposizione Bobi Wine, ha fatto ricorso in tribunale contro i risultati elettorali. La scorsa settimana, il Parlamento dell’Unione europea ha chiesto sanzioni contro individui e organizzazioni coinvolti in violazioni dei diritti umani durante le elezioni, definite antidemocratiche e prive di trasparenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: esercito promette nuove elezioni
‘Lasceremo il potere nelle mani del vincitore’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
14:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il portavoce dell’esercito della Birmania, che il 1 febbraio ha rovesciato con un colpo di stato Aung San Suu Kyi ha promesso nuove elezioni. Lo riporta l’agenzia Reuters.

“Il nostro obiettivo è andare al voto e consegnare il potere nelle mani del partito vincitore”, ha detto il generale Zaw Min Tun nella prima conferenza stampa dal golpe. L’esponente dell’esercito non ha fornito una data per le elezioni. I militari hanno imposto lo stato d’emergenza in Birmania per un anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emirati: la principessa prigioniera Latifa, liberatemi
Video disperato alla Bbc della figlia dell’emiro di Dubai
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
15:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Torna a far notizia l’odissea della principessa Latifa, prigioniera da anni – secondo denunce ricorrenti – di un potentissimo padre padre-padrone: l’emiro di Dubai, Mohammed bin Rashid Al Maktoum, uno degli uomini più ricchi del pianeta.
Stavolta il grido di dolore arriva da un video disperato della stessa Latifa, girato di nascosto e fatto arrivare al programma Panorama della tv britannica Bbc, nel quale la principessa, figlia di primo letto dell’emiro e protagonista anni fa d’un rocambolesco tentativo di fuga via mare finito con la cattura da parte delle unità di commando inviate dal padre fino al largo delle coste indiane, accusa di essere tenuta in “ostaggio” in un palazzo di famiglia a Dubai; e d’essere stata in passato anche “drogata”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un appello inquietante, commentano alla trasmissione attivisti dei diritti umani come l’ex alto commissario Onu ed ex presidente irlandese Mary Robinson.
Nei mesi scorsi Mohammed al Maktoum è stato sconfitto di fronte alla giustizia britannica al termine di una clamorosa causa di divorzio intentata contro di lui da una delle sue consorti, Haya bint Hussein, sorella del re di Giordania, in grado di fuggire a differenza di Latifa alla ricerca della libertà e di trovare poi rifugio in una lussuosissima quanto blindata residenza di Londra. La vicenda giudiziaria ha provocato grande imbarazzo nel Regno Unito, coinvolgendo due dinastie e due Paesi arabi considerati alleati strettissimi di Londra, come di Washington.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: quinta notte di feste di carnevale clandestine a Rio
Affollatissimo ballo fino all’alba nella favela di Vidigal
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
15:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per la quinta notte consecutiva, Rio de Janeiro, considerata la ‘capitale’ del Carnevale in Brasile, ha registrato feste clandestine e folle di persone senza mascherina, nonostante gli sforzi delle autorità locali per cercare di prevenire questi eventi e la diffusione del coronavirus.
La maggioranza dei balli illegali sono durati fino all’alba di oggi, secondo il portale di notizie G1.

È stato il caso per esempio di un club-ristorante in cima al Morro do Vidigal, una favela nel sud della città. Alle 6:30 del mattino (le 10:30 in Italia), centinaia di persone occupavano ancora diverse piste da ballo.
Dall’inizio dell’anno questi spazi sono stati banditi dal Comune di Rio e le discoteche possono lavorare solo con clienti seduti. Un elicottero della Tv Globo ha divulgato immagini in cui si vedono i tre piani del locale a Vidigal praticamente senza spazi liberi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Mar a Lago il modellino Air Force One disegnato da Trump
Ha colori bandiera Usa, era nello Studio Ovale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 febbraio 2021
16:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il modellino dell’Air Force One che l’ex presidente Donald Trump sognava finisce in mostra a Mar a Lago. Si tratta di quello che Trump teneva ben in vista nello Studio Ovale e che appariva in diversi scatti in posa alla Casa Bianca.

Secondo la visione di Trump il nuovo aereo presidenziale avrebbe dovuto abbandonare l’attuale blu chiaro in favore di colori più ‘patriottici’, richiamando il blu, bianco e rosso della bandiera americana.
Trump aveva parlato del nuovo modello durante un’intervista a giugno del 2019 vantandosi di come il nuovo look sarebbe stato il primo dai tempi del presidente John F. Kennedy. Una volta lasciata la Casa Bianca il magnate ha deciso di non lasciarlo al suo successore e lo ha portato con se’ nella sua nuova residenza. Il modello è stato posizionato su un tavolino da caffe’ nell’atrio del resort di lusso a Palm Beach in Florida.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima causa civile contro Trump per assalto al Congresso
Deputato dem invocata vecchia legge contro Klu Klux Klan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
16 febbraio 2021
16:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi guai giudiziari in vista per Donald Trump: il democratico Bennie Thompson, presidente della commissione della Camera sulla sicurezza interna, ha presentato una denuncia contro di lui e il suo avvocato Rudy Giuliani accusandoli di aver cospirato con i gruppi armati di estrema destra Proud Boys e Oath Keepers per istigare l’assalto al Congresso. Si tratta della prima causa civile dopo l’attacco.

Lo riferisce la Cnn. Il deputato ha invocato una legge post guerra civile ideata per combattere la violenza del Klu Klux Klan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Moderna, 100 milioni dosi vaccini a Usa entro marzo
Altri 100 milioni entro maggio e ulteriori 100 entro luglio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 febbraio 2021
16:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Moderna prevede di consegnare 100 milioni di dosi di vaccino per il Covid al governo americano entro la fine di marzo. Altri 100 milioni saranno consegnati entro maggio e altri 100 entro luglio.
Lo annuncia Moderna in una nota, sottolineando che l’impegno alle consegne è legato a un aumento della produzione negli ultimi mesi e alla previsione si un ulteriore incremento nei prossimi mesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, progressi su vaccini,supereremo obiettivo 100 milioni
Nei primi 100 giorni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 febbraio 2021
16:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Prima di assumere l’incarico ho fissato come obiettivo quello di somministrare 100 milioni di dosi di vaccino per il Covid nei miei primi 100 giorni. Con i progressi che stiamo facendo ritengo che non solo centreremo l’obiettivo ma lo supereremo”.
Lo twitta il presidente americano Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: Cina, il golpe non è quello che vogliamo vedere
Ambasciatore: ‘Non siamo stati informati in anticipo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YANGON
16 febbraio 2021
16:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il colpo di stato in Birmania “non è assolutamente quello che la Cina vuole vedere”. Lo ha dichiarato l’ambasciatore di Pechino nel Paese sul sito dell’ambasciata.
“Eravamo al corrente delle dispute interne sulle elezioni, ma non siamo stati informati in anticipo del cambiamento politico in Birmania”, ha detto Chen Hai.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue ai 27, ‘evitare decisioni unilaterali sulle frontiere’
Lettera agli Stati membri: ‘Garantire un approccio coordinato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
16 febbraio 2021
17:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione europea “ha appena inviato una lettera a tutti gli Stati membri per ricordare i loro impegni per garantire un approccio coordinato a livello dell’Unione Europea sulle limitazioni alla libera circolazione”. Lo scrive su Twitter il commissario alla Giustizia Didier Reynders precisando la lettera è stata inviata a nome suo e della commissaria agli Affari interni Ylva Johansson.
“Dobbiamo evitare decisioni unilaterali”, ha aggiunto Reynders, ricordando che ne parlerà al Consiglio affari interni della prossima settimana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Talebani minacciano Malala, ‘non tornare a casa’
‘Questa volta manderemo un killer esperto’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
16 febbraio 2021
17:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I Talebani pachistani tornano a minacciare Malala Yousafzai: se tornerai nella tua Swat ci saranno “spaventose conseguenze”, ha scritto su Twitter Ehsanullah Ehsan, ex portavoce del Tehrik e Taliban Pakistan (Ttp), gruppo responsabile dell’attentato ai danni della ragazza nel 2012 proprio a Swat.
Malala ha risposto via Twitter chiedendo al premier pachistano Imran Khan e al portavoce dell’esercito “come è possibile che quest’uomo mi minacci sui social e sia fuggito?”.
Ehsan infatti si è arreso nel 2017, salvo evadere nel febbraio dello scorso anno.
Se “andrai a Swat questa volta manderemo un killer esperto”, ha scritto l’ex portavoce del Ttp.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Messico i contagi superano i due milioni
I morti dall’inizio della pandemia sono 176 mila
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL MESSICO
17 febbraio 2021
05:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero di casi di Covid-19 in Messico ha superato la soglia dei due milioni, con quasi 176.000 morti: lo ha annunciato il ministero della Salute.
Nelle ultime 24 ore il Paese ha registrato altri 8.683 nuovi contagi, portando il totale a 2.004.575.
Nello stesso periodo le vittime sono state 1.329, portando il bilancio totale a 175.986 da quando il primo caso è stato diagnosticato il 27 febbraio 2020. Secondo un calcolo dell’Afp basato su dati ufficiali, il Messico è il 13/o Paese più colpito al mondo, ma gli esperti avvertono che il totale effettivo dei contagi potrebbe essere maggiore, dato che i test effettuati sono stati molto meno rispetto a molti altri Paesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: migliaia di manifestanti in strada a Rangoon
Inviato Onu, ‘pericolo di nuove violenze’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
17 febbraio 2021
05:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di birmani hanno manifestato per le strade di Rangoon contro la giunta militare, nonostante il timore di una escalation di violenza espresso ieri dalle Nazioni Unite.
“Oggi dobbiamo combattere fino alla fine, mostrare la nostra unità e la nostra forza per porre fine al regime militare.
La gente deve scendere in piazza” in massa, ha detto ad AFP uno studente.
Il relatore delle Nazioni Unite Tom Andrews ha detto di temere nuove violenze dopo essere stato informato dell’invio di truppe “dalle regioni periferiche a Rangoon”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: monito Usa ed Europa, ‘non tollereremo attacchi’
Dichiarazione congiunta ministri Usa,Francia,Germania,Italia,Gb
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 febbraio 2021
06:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Attacchi al personale e alle strutture degli Stati Uniti e della coalizione in Iraq non saranno tollerati”: è quanto affermano in una dichiarazione congiunta il segretario di Stato americano Anthony Blinken e i ministri degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian, il tedesco Heiko Maas, l’italiano Luigi Di Maio e il britannico Dominic Raab, commentando il recente attacco missilistico contro una base aerea di Erbil, nella regione del Kurdistan iracheno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Collective, docu romeno sulla corruzione che guarda a Oscar
Premiato a Efa e da critici Usa. Da 18/2 arriva su Iwonderfull
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
09:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dal debutto mondiale, nel 2019, alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, Collective (Colectiv) il documentario di Alexander Nanau che segue, con il ritmo di un thriller, un team di giornalisti in Romania nell’indagine su uno scandalo nazionale, si è costruito un percorso trionfale. Il film non fiction, in arrivo dal 18 febbraio sulla piattaforma IWonderfull, ha vinto nel 2020 vari premi nei festival internazionali, compreso quello come miglior documentario europeo agli Efa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato designato come candidato romeno nella corsa per il miglior film internazionale, ed ha ottime chance di nomination dopo che il 9 febbraio ha superato il primo step entrando nella short list sia per il miglior film straniero che per il miglior documentario.
Ha conquistato intanto i critici Usa (ha il 99% di recensioni positive sull’aggregatore Rotten Tomatoes): la Boston Society of Film Critics, il San Francisco Bay Area Film Critics Circle e la St. Louis Film Critics Association lo hanno premiato come miglior documentario, mentre la National Society of Film Critics come miglior film straniero.
Al centro del film i fatti avvenuti nell’ottobre 2015, quando un grave incendio scoppiato al Club Colectiv di Bucarest (che non era a norma), durante un concerto, causa 27 morti e 180 feriti, ma di questi altri 33 ne moriranno nei giorni, e a volte nelle settimane successive negli ospedali. Una tragedia nazionale dovuta a una rete di corruzione, incompetenze e silenzi nella società e nella politica romena (il Ministro della salute, per lo scandalo, è stato costretto a dimettersi) che viene scoperto da un team di giornalisti investigativi guidato da Catalin Tolontan. Il loro straordinario lavoro d’inchiesta è stato seguito passo passo da Alexander Nanau, che ha iniziato il 2021 rifiutando la medaglia al Merito culturale assegnatagli dal presidente romeno Klaus Iohannis: un gesto di protesta del regista contro il mancato sostegno dell’industria cinematografica del Paese colpita dalla pandemia.
“Quanto accaduto al Colectiv mi sembrava riguardasse tutta la nazione – ha spiegato il cineasta tedesco- romeno -. Ci si stava rendendo conto che la corruzione non e’ solo un giro di soldi ma può uccidere. Catalin stava indagando su cosa stesse succedendo negli ospedali (dove non si era in grado di trattare gli ustionati, inoltre molte delle strutture erano contaminate da infezioni batteriche, poi contratte e diventate letali per alcuni pazienti, ndr) e io volevo seguire cosa stesse scoprendo”. All’inizio però “Catalin non si fidava di me, credeva fossi dell’intelligence e volessi spiarlo”.
Tra i protagonisti del film non fiction anche Camela Roiu, anestesista, fra i primi a rivelare cosa stesse succedendo negli ospedali; Tedy Ursuleanu che è fra i sopravvissuti all’incendio, per quanto ne porti i segni e Narcis Hogea, padre di una delle vittime poi morte in ospedale.
“In effetti nelle prime settimane eravamo quasi ostili all’idea del documentario – ha detto Tolontan -. Ma poi abbiamo lavorato per un anno insieme ad Alexander e avevamo bisogno di parlare. Non siamo supereroi, siamo giornalisti che lavorano duramente ogni giorno. Nel mio Paese c’era una parte della stampa condizionata dal governo e una più libera, ed è quella che viene raccontata dal film”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 60 morti e centinaia di dispersi in un naufragio nel fiume Congo
700 sull’imbarcazione. Finora recuperati solo 300 superstiti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
10:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 60 persone sono morte e centinaia riultano disperse dopo il naufragio di un’imbarcazione sovraccarica avvenuta la notte scorsa lungo il fiume Congo, nella Repubblica democratica del Congo. Il ministro per gli Affari umanitari, Steve Mbikayi, ha detto ad Al Jazeera che 700 persone si trovavano a bordo.

Finora sono stati recuperati 60 corpi senza vita e soltanto 300 superstiti. Il naufragio è avvenuto vicino al villaggio di Longola Ekoti, nella provincia di Mai-Ndombe. L’imbarcazione, partita dalla capitale Kinshasa, era diretta alla provincia delle Equatore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: bilancio morti nel mondo supera quota 2,4 milioni
Allarme agenzia Ue
APPROFONDIMENTO
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
11:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio dei morti provocati dal coronavirus a livello globale ha superato oggi quota 2,4 milioni: la soglia dei due milioni era stata superata il 15 gennaio scorso.

Secondo i dati della Johns Hopkins University, attualmente decessi causati dal virus nel mondo sono 2.407.869 su un totale di 109.155.627 casi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Europa, intanto, secondo la direttrice dell’Ecdc (l’Agenzia Ue per la prevenzione e il controllo delle malattie) Andrea Ammon
“dalla nostra ultima valutazione la situazione epidemiologica è rimasta molto preoccupante”.

“A meno che le misure non farmaceutiche” come distanziamento, telelavoro ove possibile, restrizione agli spostamenti, mascherine e igiene mani, “non vengano continuate o addirittura rafforzate, nei prossimi mesi dovrebbe essere previsto un aumento significativo dei casi e dei decessi correlati al Covid-19”, ha aggiunto.

‘Vaccini a tutti gli europei entro fine estate’Il commissario europeo, Thierry Breton, alla guida della Task force europea per il rafforzamento della capacità produttiva dei vaccini, fissa come obiettivo di “vaccinare entro fine estate” tutti i cittadini europei che lo vorranno. Intervistato dall’emittente francese BFM-TV, Breton ha detto che bisogna “fare in modo di poter vaccinare entro fine estate tutti coloro che vorranno essere vaccinati”. “Mi assumo l’impegno di fare il massimo per raggiungere questo obiettivo”, ha assicurato, restando comunque prudente: “In un’impresa – ha detto – non si è mai sicuri al 100%”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Mercoledì – ha detto la portavoce della Commissione Ue, Vivian Loonela – la Commissione presenterà una proposta per accelerare l’autorizzazione dei vaccini adattati alle nuove varianti”. “Non ci sarà bisogno di ricominciare il processo di autorizzazione da capo – ha detto la funzionaria – quando si tratterà di adattare il vaccino per le varianti, la procedura di autorizzazione sarà modificata con un nuovo sistema per accelerare l’approvazione mantenendo inalterati i livelli di sicurezza”. “Ci baseremo su quanto già succede anche con i vaccini per l’influenza – ha aggiunto Loonela -. Ema sta già aggiornando i requisiti minimi per le modifiche, così velocizzeremo la procedura di autorizzazione”. L’Agenzia europea del farmaco ha chiesto il 10 febbraio scorso ai produttori di vaccini di presentare dati sulla protezione contro le nuove varianti. I dati, aveva chiarito l’Agenzia, servono a definire i requisiti per approvare gli adattamenti dei vaccini esistenti alle mutazioni del coronavirus. “Invitiamo inoltre i produttori ad adattare al più presto i loro vaccini e a fornire a Ema le informazioni necessarie”, ha concluso la funzionaria. “Stiamo facendo il massimo insieme alle compagnie farmaceutiche per aumentare la produzione in Europa sui vaccini già approvati – ha aggiunto l’altra portavoce della Commissione europea, Dana Spinant – e poi stiamo rivolgendo la nostra attenzione alle varianti su cui la risposta deve essere adeguata in termini di velocità e di scala”.

Intanto l’inviato speciale dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), David Nabarro, prevede che in futuro verrà introdotta una “qualche sorta” di passaporto per certificare l’avvenuta vaccinazione contro il coronavirus. “Sono assolutamente certo che nei prossimi mesi ci sarà molto movimento. Quindi – ha proseguito -, una sorta di certificato di vaccinazione senza dubbio sarà importante”. Il funzionario Onu ha aggiunto che i vari Paesi potranno formare “bolle” tra loro per i viaggiatori solo se avranno gli stessi standard in fatto di misure anti Covid e lo stesso livello di vaccinazioni. Inoltre, ha sottolineato, la trasparenza sulle misure prese è fondamentale per monitorare la nascita di nuove varianti del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: arrestato il rapper Pablo Hasel
Ieri si era barricato nell’università di Lleida (Catalogna) con decine di suoi sostenitori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
16:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia ha arrestato nel nordest della Spagna il rapper Pablo Hasel, condannato a nove mesi di reclusione per alcuni tweet che attaccavano la monarchia e le forze dell’ordine del Paese: lo si apprende dalle tv spagnole.
“Non ci faranno mai piegare, nonostante tutta la repressione”, ha detto Hasel, mentre veniva scortato dalla polizia, con il pugno alzato. Ieri il rapper si era barricato nell’università di Lleida (Catalogna) con decine di suoi sostenitori nel tentativo di impedire la cattura.
Hasel dovrà scontare nove mesi per “apologia di terrorismo” e “vilipendio della Monarchia e delle istituzioni dello Stato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: studio, 7 possibili nuove varianti generate in Usa
Citato dal New York Times, ‘rischio di elevata contagiosità’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
14:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo le varianti inglese e sudafricana del coronavirus, diffuse ormai a macchia d’olio quantomeno in Europa, nuove mutazioni e conseguenti varianti sembrano avere origine anche negli Stati Uniti, dove ricercatori stanno indagando la possibilità che vi siano fino a sette nuove varianti originate appunto negli Usa e che presentano un maggiore livello di contagiosità. Ne scrive il New York Times citando uno studio pubblicato domenica e in cui si fa riferimento a sette crescenti derivazioni del coronavirus individuate in diversi Stati.
In comune hanno tutte la mutazione in una specifica area genetica.
“C’è chiaramente qualcosa che sta succedendo in queste mutazioni”, ha affermato Jeremy Kamil, virologo della Louisiana State University e co-autore del nuovo studio cui fa riferimento il New York Times. Ciò che non è ancora chiaro però è se sia proprio questa mutazione che i vari ceppi hanno in comune a rendere le varianti più contagiose, ma i sospetti in tal senso sono alimentati dal fatto che la mutazione compaia in un gene che accede alle cellule umane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, un tribunale dell’Aja: ‘Revocare il coprifuoco’
Il governo olandese presenta ricorso e chiede di sospendere il verdetto fino all’udienza di appello
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
16 febbraio 2021
14:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il coprifuoco in vigore nei Paesi Bassi nell’ambito delle misure di lotta al coronavirus, deve essere immediatamente revocato. Lo ha affermato un tribunale dell’Aja in una sentenza emessa oggi. Il tribunale ricorda che questo coprifuoco è stato stabilito sulla base della Legge sui poteri straordinari dell’autorità civile, ma ritiene che non vi fosse alcuna situazione di emergenza ai sensi della presente legge.
Lo scrive l’agenzia di stampa Anp.
Il governo olandese, secondo quanto riferisce ancora Anp, ha presentato ricorso e ha chiesto di sospendere il verdetto fino all’udienza di appello. Il tribunale deciderà su questa richiesta nel tardo pomeriggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: ondata di gelo, almeno 11 morti
Dal Texas al Maine. Blackout per centinaia di migliaia di persone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
16 febbraio 2021
21:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 11 persone sono morte nell’ondata di gelo polare che sta colpendo gran parte degli Usa, dal Texas al Maine e da costa a costa. Lo riportano i media Usa.
Nel Lone Star State oltre 4 milioni di persone sono rimaste senza elettricità con temperature sotto zero. Tre persone hanno perso la vita ed altre dieci sono rimaste ferite in North Carolina a causa di un tornado. Emergenze legate al maltempo sono state dichiarate in Alabama, Oklahoma, Kansas, Mississippi e Oregon, dove più di 300 mila persone sono rimaste senza elettricità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto il cagnolino di David Bowie che aveva gli occhi come lui
La notizia è stata pubblicata dalla figlia, Alexandria Zahra Jones, sul suo profilo Instagram
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
18:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’età di 14 anni Maxi, il cagnolino che il cantante aveva regalato alla moglie e alla figlia. La particolarità di Maxi era che aveva gli occhi di colore diverso, esattamente come il suo famosissimo proprietario, il ‘Duca Bianco’.
A darne la notizia attraverso il suo profilo Instagram, la figlia del cantante e di Iman, Alexandria Zahra Jones.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: direttrice Wto, prime vittorie per costruire fiducia
Contributo a rendere più accessibili i vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
19:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Adesso e’ ufficiale: Ngozi Okonojo-Iweala è la prima donna e la prima africana alla guida della Wto. L’economista ed ex ministro delle finanze della Nigeria, 66 anni, è stata nominata, come nelle attese, direttore generale dell’organizzazione mondiale per il commercio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mai così tante le donne a capo delle istituzioni internazionali. Okonojo-Iweala si unisce infatti alla nutrita pattuglia femminile che oramai ricopre un ruolo di leadership nel mondo: dalla presidente della Bce, Christine Lagarde, a quella della Commissione europea, Ursula von der Leyen, passando per la numero uno del Fondo monetario internazionale, Kristalina Georgieva. Un quadro che regala ulteriori spunti di riflessione per l’Italia dove ancora una volta in questi giorni infuria la polemica sulla scarsa rappresentanza femminile nel governo e nelle istituzioni. “E’ un momento storico per il mondo intero”, commenta da Bruxelles von der Leyen, che si dice “felice di vedere una donna proveniente dall’Africa” a capo di un’organizzazione così importante e che aspetta di essere profondamente riformata e rilanciata.
La svolta si è concretizzata nel giro di pochi giorni, dopo che l’amministrazione Usa guidata da Joe Biden ha sciolto la riserva sul nome Okonojo-Iweala, superando il veto che era stato posto da Donald Trump. L’ex presidente americano, infatti, aveva fino all’ultimo sostenuto la candidatura della sudcoreana Yoo Myung-hee, nonostante la schiacciante maggioranza dei Paesi membri della Wto (162 su 164) avesse dato il suo endorsement all’economista nigeriana. Quest’ultima entrerà in carica il prossimo primo marzo e il suo mandato, rinnovabile, scadrà il 31 agosto 2025. “Una Wto forte è vitale se vogliamo riprenderci completamente e rapidamente dalla devastazione causata dalla pandemia”, le prime parole da leader di Okonojo-Iweala, lei che da anni lavora nell’organizzazione con sede a Ginevra e ne conosce bene tutti i pregi e tutti i difetti. La sua parola d’ordine è sempre stata ed è più che mai “risuscitare la Wto”, consapevole delle sfide che l’attendono dopo quattro anni di guerre commerciali alimentate dall’amministrazione Trump che hanno messo in pericolo lo stesso futuro dell’istituzione. Sulla sua scrivania il nuovo direttore generale della Wto troverà subito dossier caldissimi: dai deteriorati rapporti commerciali tra Stati Uniti e Cina all’infinita guerra dei cieli tra le due sponde dell’Atlantico, con la saga dei dazi legati alla vicenda degli aiuti di stato ad Airbus e Boeing. Ma è facile immaginare come l’attenzione si sposterà sempre più anche sull’Africa, nuovo terreno di competizione commerciale tra i grandi Paesi, con investimenti crescenti soprattutto da parte della Cina. “L’organizzazione deve affrontare numerose sfide, ma lavorando insieme – la promessa di Okonojo-Iweala – possiamo rendere collettivamente la Wto più forte, più agile e più aderente alle realtà”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio chiude sopra 60 dlr,prima volta da gennaio 2020
Quotazioni salgono dell’1%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 febbraio 2021
20:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude a New York sopra i 60 dollari al barile per la prima volta dal gennaio 2020. Le quotazioni salgono dell’1% a 60,06 dollari spinte dal freddo record che si è abbattuto sugli Stati Uniti.   ECONOMIA   VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE   VAI ALLE NOTIZIE DI CALCIO   VAI ALLA CRONACA   VAI ALLO SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

‘Ghislaine Maxwell vittima di violenza in carcere’
Lo dice l’avvocato dell’ex compagna di Epstein
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 febbraio 2021
06:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ghislaine Maxwell, la donna accusata di essere la complice dell’ex finanziere pedofilo Jeffery Epstein, è stata “fisicamente abusata” da un agente penitenziario nel carcere di New York in cui è reclusa. Lo sostiene l’avvocato della donna spiegando che le violenze sono avvenute durante un controllo di routine.
Maxwell sarebbe quindi stata minacciata di ritorsioni nel caso avesse rivelato l’episodio. La vicenda è contenuta in una lettera inviata al giudice in cui si denunciano le condizioni della donna nel Metropolitan Detention Center di Brooklyn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump scarica Giuliani, non è più il suo legale
L’annuncio dopo un attacco al senatore repubblicano McConnell
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 febbraio 2021
06:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump scarica Rudolph Giuliani: il tycoon ha fatto sapere che l’ex sindaco di New York resta un suo “amico ed alleato”, ma attualmente non lo rappresenta più in alcuna questione legale.
Eppure sono diverse le azioni penali e civili in cui attualmente Trump è coinvolto.
Ma già dopo le elezioni presidenziali il tycoon aveva espresso la sua insoddisfazione per l’azione di Giuliani nel sostenere la tesi delle elezioni truccate.
Ieri sera Donald Trump in una dichiarazione diffusa alla stampa ha anche invitato i repubblicani a scaricare Mitch McConnell come leader dei senatori del partito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: a rischio gli eventi sul passaggio della torcia
La prefettura di Shimane potrebbe cancellarli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
07:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La prefettura di Shimane in Giappone potrebbe cancellare gli eventi legati al passaggio della torcia olimpica, in preparazione ai Giochi, se l’emergenza sanitaria causata dal coronavirus non migliorerà a Tokyo. A dirlo è il governatore della regione a nord-ovest della capitale, Tatsuya Maruyama, nell’ulteriore manifestazione di scetticismo sulla viabilità delle Olimpiadi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maruyama ha annunciato la sua volontà in un incontro con il comitato incaricato di pianificare il percorso della fiamma olimpica, il cui inizio è previsto il 25 marzo dal centro sportivo J-Village di Fukushima, per poi approdare a Shimane in maggio.
Il governatore si è detto “affatto soddisfatto” per le misure intraprese dal governo centrale nel contenere la diffusione del Covid”. Commenti che aveva già espresso lo scorso 10 febbraio, nel corso di una riunione, quando aveva definito l’esecutivo e il governo metropolitano ‘non qualificati’ per ospitare i Giochi.
La minaccia rappresenta solo l’ultimo grattacapo per gli organizzatori dopo le dimissioni la scorsa settimana del presidente del comitato, Yoshiro Mori, accusato di aver fatto battute offensive nei confronti delle donne. Con una popolazione di 660.000 abitanti, la prefettura di Shimane – una delle 47 prefetture dell’arcipelago – ha registrato 280 infezioni di coronavirus, contro le circa 108.000 di Tokyo. Le Olimpiadi dovrebbero svolgersi tra il 23 luglio e l’8 agosto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Biden, negli Stati Uniti ritorno alla normalità entro Natale
‘Guardate quello che abbiamo ereditato, perso un sacco di tempo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 febbraio 2021
08:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ritorno alla normalità? “Entro il prossimo Natale, Dio volendo saremo in una situazione molto diversa da ora”: lo ha affermato Joe Biden a proposito della pandemia, partecipando ad un ‘town hall’ sulla Cnn a Milwaukee, in Wisconsin, la prima uscita fuori Washington del neopresidente americano. “Guardate quello che abbiamo ereditato, abbiamo perso un sacco di tempo”, ha aggiunto.
Biden ha poi affermato che in America “saranno disponibili 600 milioni di dosi di vaccino entro fine luglio, abbastanza per vaccinare ogni singolo americano”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emirati: l’Onu solleverà il caso della principessa Latifa
Possibile avvio di un’indagine dopo l’analisi dei suoi video
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
08:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le Nazioni Unite hanno dichiarato che solleveranno il caso della detenzione della principessa Latifa, la figlia del sovrano di Dubai, presso le autorità degli Emirati Arabi Uniti. Lo riferisce la Bbc.

La principessa ha accusato suo padre di tenerla in ostaggio a Dubai da quando ha cercato di fuggire dalla città nel 2018 e in una serie di video registrati di nascosto ha detto di temere per la sua vita.
L’ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha fatto sapere che avrebbe interpellato gli Emirati Arabi Uniti sulla principessa Latifa. Un portavoce ha detto che potrebbe essere avviata un’indagine una volta che i video della principessa Latifa saranno stati analizzati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Israele autorizza ingresso vaccini a Gaza
Inoltrate da Ramallah 1000 dosi di Sputnik per lo staff medico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
09:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 17 FEB – Dopo giorni di incertezza Israele ha autorizzato oggi l’ingresso immediato a Gaza di 1.000 dosi di vaccino Sputnik provenienti dal ministero della sanità di Ramallah. Lo ha riferito la radio militare.
Si tratta delle prime dosi di vaccino che giungono nella Striscia dall’inizio della pandemia e sono destinate innanzi tutto allo staff medico.
La agenzia di stampa palestinese Maan rileva che in origine l’Autorità nazionale palestinese aveva chiesto ad Israele di autorizzare il trasferimento di 2.000 dosi, ricevute nei giorni scorsi dalla Russia. Acora non è chiaro se un nuovo trasferimento di vaccini sia previsto nel prossimo futuro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riappare la moglie di Kim Jong Un dopo un anno di assenza
Alcuni avevano parlato di coronavirus, altri di una gravidanza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SEUL
17 febbraio 2021
09:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La moglie del leader nordcoreano Kim Jong Un ha fatto la sua prima apparizione pubblica in poco più di un anno, ponendo fine a un’assenza che era stata attribuita da alcuni al coronavirus e da altri a una possibile gravidanza.
Ri Sol Ju, hanno riferito i media di stato, ha accompagnato il marito a un concerto per commemorare la nascita del padre e suo predecessore, Kim Jong Il.
L’anniversario è conosciuto come il “Giorno della stella splendente” ed è delle festività più importanti del calendario nordcoreano.
Il quotidiano ufficiale Rodong Sinmun ha pubblicato le foto della coppia che sorride e applaude gli artisti che si esibiscono al Mansudae Theatre of the Arts di Pyongyang.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di studenti rapiti da una scuola in Nigeria
Attacco di uomini armati con divise militari. Un giovane ucciso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
15:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quarantadue persone, di cui 27 studenti, sono state rapite in un attacco di uomini armati avvenuto martedì sera contro un collegio ubicato nella Nigeria centrale. Lo ha detto un funzionario locale, aggiungendo che uno studente è stato ucciso nell’assalto.
Insieme agli studenti sono stati sequestrati tre insegnanti e 12 loro familiari.  Parlando con l’agenzia Afp Muhammad Sani Idriss, portavoce del governo dello Stato nigeriano del Niger, ha aggiunto che al momento dell’attacco nel college erano presenti 650 studenti.
Obiettivo degli assalitori, che indossavano uniformi dell’esercito, è stato il College statale di Scienze a Kagara, nello Stato del Niger.
Il presidente nigeriano, Muhammadu Buhari, ha condannato il maxi sequestro e ha ordinato un’operazione per fare liberare gli ostaggi, ha comunicato il suo ufficio. “Il presidente ha dato direttive alle forze armate e alla polizia per assicurare un immediato e sicuro ritorno di tutti gli ostaggi”, ha detto in una nota Garba Shenu, portavoce presidenziale.
Si ritiene che gli assalitori facciano parte di una banda di criminali comuni. Sono frequenti nel Paese africano i rapimenti a scopo di estorsione o di violenza sessuale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: ondata di maltempo, nevica sul Golan e in Galilea
‘Allerta neve’ anche a Gerusalemme
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
11:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una ondata di maltempo, caratterizzata da venti impetuosi e da piogge abbondanti, si è abbattuta su Israele dalla scorsa notte e proseguirà prevedibilmente per tutta la giornata.
Da diverse ore nevica con grande intensità sulle alture del Golan e su diversi innalzamenti della Galilea, fra cui nella città di Safed.
Altre nevicate sono segnalate nelle alture della Cisgiordania.
A Gerusalemme il municipio ha decretato l”allerta neve’ e si prepara adesso ad affrontare situazioni di emergenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Khamenei, da Usa ed Europa vogliamo fatti, non parole
‘Non ci fidiamo più delle promesse, facciano il primo passo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
17 febbraio 2021
11:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo sentito molte parole e promesse dai poteri occidentali sull’accordo nucleare del 2015, che nella pratica non sono state mantenute. Oggi abbiamo bisogno di fatti da parte loro, solo dopo anche noi faremo la nostra parte”.
Così la Guida suprema iraniana Ali Khamenei, ribandendo la posizione secondo cui Teheran attende dagli Usa e dai firmatari europei dell’intesa nucleare il primo passo sul ritorno all’accordo e la rimozione delle sanzioni, prima di tornare a sua volta al pieno rispetto dei propri obblighi.
“Questa volta non ci faremo convincere dalle loro promesse come in passato”, ha avvertito l’ayatollah Khamenei in un discorso trasmesso in diretta streaming.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel frattempo il presidente Hassan Rohani ha annunciato che da domenica prossima l’Iran ridurrà le visite degli ispettori dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) ai propri siti. “La mia amministrazione – ha detto il presidente – applicherà la legge approvata dal Parlamento sull’accordo nucleare, compreso il ritiro dal protocollo addizionale al Trattato di non proliferazione nucleare e la fine delle ispezioni non programmate dell’Aiea.. Teheran coopererà con l’Agenzia solo nel quadro degli accordi di salvaguardia e con ispezioni limitate”.
Domenica è la scadenza fissata dall’Assemblea di Teheran per le nuove riduzioni degli impegni sul nucleare, se non verranno ritirate in tempo le sanzioni Usa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: monito Usa ed Europa, ‘non tollereremo attacchi’
Dichiarazione congiunta ministri Usa,Francia,Germania,Italia,Gb
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 febbraio 2021
06:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Attacchi al personale e alle strutture degli Stati Uniti e della coalizione in Iraq non saranno tollerati”: è quanto affermano in una dichiarazione congiunta il segretario di Stato americano Anthony Blinken e i ministri degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian, il tedesco Heiko Maas, l’italiano Luigi Di Maio e il britannico Dominic Raab, commentando il recente attacco missilistico contro una base aerea di Erbil, nella regione del Kurdistan iracheno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘I Care a Lot’, dark thriller al femminile
Dal 19 su Amazon Prime con Rosamund Pike e Peter Dinklage
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
11:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I CARE A LOT, prodotto dalla Black Bear Pictures e scritto e diretto dal regista inglese J Blakeson (The Disappearance of Alice Creed), è uno strano dark-thriller, già passato al Toronto Film Festival 2020, che mantiene la tensione fino alla fine. Un thriller per certi versi al femminile visto che il cattivo, o meglio le cattive principali sono due donne piuttosto spregiudicate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In esclusiva su Amazon Prime Video dal 19 febbraio, I CARE A LOT, che ha raggiunto su Rotten Tomatoes un rating del 93%, parte con una antipatica e prepotente Marla Grayson (Rosamund Pike) tutrice legale affidata dal tribunale a decine di anziani. Una che si dovrebbe ‘prendersi cura’ di questi vecchietti, come ricorda appunto il titolo, ma in realtà è solo una dottoressa che con i suoi metodi loschi, ma del tutto legali, truffa i suoi assistiti sottraendo i loro beni. La Grayson, insieme alla sua partner d’affari e amante Fran (Eiza González), ha insomma un vero fiuto per gli ultra ottantenni ricchi e soli come è appunto Jennifer Peterson (la due volte premio Oscar, Dianne Wiest), una pensionata benestante apparentemente senza eredi o famiglia. Ma mentre quest’ultima viene subito rinchiusa in una ricca clinica dove è impossibilitata ad avere contatti esterni di ogni tipo, le due si impegnano a vendere la sua casa dopo averla svuotata di tutti i mobili. Non solo, in una cassetta di sicurezza scoprono che Jennifer ha un vero tesoro che dovrebbe far capire alle due donne che c’è qualcosa che non va. In realtà, si scoprirà solo dopo, Marla non è affatto sola a questo mondo o almeno ha qualcosa che la lega a un gangster della mafia russa Roman Lunyov (il vincitore del Golden Globe Peter Dinklage). A questo punto il gioco si fa duro e Marla si dimostrerà non meno feroce del gangster e tra loro sarà guerra senza esclusione di colpi.
Dice il regista di questo thriller -‘elegantemente inquietante’ così lo definisce Variety -: “L’idea è nata quando ho sentito le notizie di questi tutori legali predatori che sfruttavano scappatoie legali per trarre vantaggio dalle persone anziane, praticamente privandole della loro vita e dei loro beni per riempirsi le tasche. Queste storie erano orribili e non insolite. Così – continua J Blakeson – ho pensato ci fosse qualcosa di quasi kafkiano quando qualcuno bussa alla tua porta e ti porta via tutto per un motivo tra l’altro previsto dal diritto. Questi tutori legali hanno infatti la legge dalla loro parte e non c’è niente che tu puoi fare, questo mi ha terrorizzato e ho pensato che fosse un buon punto di partenza per un personaggio spietato e machiavellico come Marla”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Moda: fatturato 9 mesi 2020 in Europa -23,7%, Asia -14,8%
Studio Mediobanca, aziende italiane -23%. cresce impegno green
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
11:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I dati dei primi nove mesi del 2020 segnano per i maggiori player mondiali del fashion una riduzione del giro d’affari cinque volte maggiore di quella registrata dalla grande industria. Ha sofferto soprattutto il mercato europeo della moda (-23,7%), fortemente penalizzato dal blocco dei flussi turistici, mentre quello asiatico ha visto un calo più contenuto (-14,8% e -10,1% escludendo il Giappone, dove il calo è stato del 23,7%).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per il settore moda italiano la contrazione del giro d’affari per il 2020 dovrebbe attestarsi al -23%.I dati sono del nuovo report sul “Sistema Moda” dell’Area studi Mediobanca, presentati in vista della terza edizione dell’Annual Fashion Talk, nella stessa giornata.
Alcuni segnali positivi sembrano arrivare nell’ultimo trimestre del 2020, su cui i primi dati che vengono diffusi dalle aziende indicano un rimbalzo del fatturato a livello aggregato (+17%), con un ritmo di ripresa differente a livello geografico e a seconda delle specialità. La ripresa dell’industria della moda, sostiene il report, si baserà sulla digitalizzazione e sulla sostenibilità, fatta salva la necessità, a livello locale, di fare sistema. Quanto a impegno nella salvaguardia dell’ambiente, viene rilevata già una crescita a partire dai dati 2019, a partire dal calo dei consumi idrici (-3,4%) e delle emissioni di anidride carbonica (-5,1%).
Si sono ridotti i rifiuti prodotti (-3,1%) e aumenta il ricorso all’energia elettrica rinnovabile (dal 42,6% nel 2018 al 49,9% nel 2019).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Moderna, 150 milioni di dosi alla Ue nel terzo e quarto trimestre 2021
Finora ordinati 310 milioni e opzione per ulteriori 150 milioni nel 2022
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
16:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I 150 milioni di dosi aggiuntive del vaccino anti-Covid di Moderna acquistati dalla Commissione europea “saranno consegnati nel terzo e quarto trimestre del 2021”. Lo comunica l’azienda.
Finora la Commissione europea ha ordinato un totale di 310 milioni di dosi. L’accordo include un’opzione per acquistare ulteriori 150 milioni di dosi da consegnare nel 2022.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il principe Filippo in ospedale per malore imprecisato
Annuncio da corte britannica. Il marito della regina ha 99 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
17 febbraio 2021
15:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il principe Filippo, consorte quasi centenario della regina Elisabetta, è stato ricoverato in un ospedale di Londra dopo un malessere di natura al momento imprecisata. Lo rende noto Buckingham Palace.
Filippo di Edimburgo, il cui centesimo compleanno è in calendario il 10 giugno prossimo, si è ritirato dagli impegni pubblici della Royal Family britannica da ormai oltre 3 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E da mesi vive in isolamento quasi totale assieme alla quasi 95enne regina – per ovvie ragioni di cautela legate alla pandemia – nel castello di Windsor, dove entrambi hanno ricevuto nelle settimane scorse la prima dose di un vaccino anti Covid. Il breve comunicato diffuso da Buckingham Palace sulla sua salute ha toni apparentemente rassicuranti, ma non cancella gli allarmi data l’età molto avanzata del principe consorte, popolare anche per le sue gaffe e il suo spirito caustico fra i sudditi, sposato con Elisabetta da oltre 73 anni. “Sua Altezza Reale il Duca di Edimburgo – si legge nel testo – è stato ricoverato martedì sera al King Edward VII Hospital di Londra; il ricovero è stato deciso come misura cautelare, su consiglio del medico di Sua Altezza, dopo che egli si era sentito poco bene. E’ previsto che il Duca resti in ospedale per pochi giorni, in osservazione e a riposo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: bufera su Rihanna, in topless con ciondolo di Ganesh
La foto su Instagram giudicata offensiva verso l’induismo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
17 febbraio 2021
16:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo social indiano vive da ieri una nuova ondata di indignazione contro la pop star Rihanna, accusata dagli integralisti indù di offesa alla loro religione. La causa? Un’immagine pubblicata dalla popstar su Instagram e su Twitter: la foto mostra Rihanna in topless, col seno coperto dalle mani, e con vari gioielli, tra cui il ciondolo che copre l’ombelico, e che raffigura Ganesh, il popolarissimo dio indù dalla testa di elefante.

L’immagine, in realtà, fa parte della campagna di lancio del brand Savage X Fenty, il marchio di lingerie della cantante. Tra i critici più scatenati della cantante vari esponenti del BJP, il partito di governo, e del Vishva Hindu Parishad VHP, l’organizzazione estremista indu, che ha denunciato le due piattaforme social a Delhi e Mumbai affermando che la foto “ferisce i sentimenti religiosi degli indu”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Carrol Lynch, io poliziotto ambiguo in Big Sky
Su Star di Disney+ serie thriller con assassino seriale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un camion che ricorda quello di Duel, un camionista psicopatico e mammone, un centro di investigazioni al femminile, un poliziotto per niente trasparente, donne che scompaiono in una zona remota del Montana e, infine, anche un romanzo-thriller, The Highway, firmato da CJ Box. Questa la ricetta di BIG SKY che dal 23 febbraio verrà lanciato su Star, il brand della piattaforma Disney+.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tutto parte sulle note di ‘All Night Long’ di Lionel Ritchie e nella sede di un ufficio di investigazioni private gestita da Cassie Dewell (Kylie Bunbury ) e Jenny Hoyt (Katheryn Winnick), impegnate a ritrovare due sorelle rapite da un camionista su una remota statale nel Montana.
Aiutate dall’ex marito di Jenny, Cody (Ryan Phillippe) ex poliziotto, le investigatrici scoprono ben presto che queste non sono affatto le uniche ragazze scomparse nella zona.
I tre cercano di fermare il criminale, probabilmente un feroce serial killer, in una sorta di road movie.
Dietro tutto questo, infine, un talento come quello di David Edward Kelle, produttore e sceneggiatore autore di ‘Ally McBeal’, ‘Big Little Lies – Piccole grandi bugie’ e ‘The Undoing – Le verità non dette’.
Tra i personaggi di questo thriller pieno di colpi di scena, l’ambiguo Rick Legarski interpretato da Carrol Lynch che dice: “Interpreto un agente della polizia stradale molto orgoglioso del suo lavoro. Posso dire anche – aggiunge l’attore che ha paura di fare spoiler – che sarà coinvolto nelle indagini e che è un personaggio sorprendente, molto complicato. Una cosa, quest’ultima, che sembra far parte del mio destino d’attore” dice ancora Lynch che nel 2007 recita in Zodiac, dove interpreta Arthur Leigh Allen, sospettato di essere il Killer dello Zodiaco e nel 2014 in American Horror Story è il serial killer John Wayne Gacy.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Appello dell’Onu, serve un piano globale per i vaccini
‘Oltre 130 paesi non hanno ricevuto una singola dose’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
17 febbraio 2021
15:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Onu ha rivolto un appello a realizzare con urgenza un “piano globale per i vaccini” anti-Covid. “Il mondo ha urgentemente bisogno di un piano globale delle vaccinazioni che riunisca tutti quelli che hanno il potere e le capacità scientifica, tecnologica e finanziaria richieste”, ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, durante una sessione ministeriale del Consiglio di Sicurezza.
“Sconfiggere il coronavirus, ora che abbiamo iniziato ad avere la capacità scientifica per farlo, è più importante che mai.
Il lancio dei vaccini sta generando speranza, ma in questo momento cruciale l’equità di questi farmaci è il più grande test morale davanti alla comunità globale”, ha sottolineato il segretario generale dell’Onu “Dobbiamo garantire che tutti, ovunque, possano essere vaccinati il prima possibile. Eppure solo dieci paesi hanno somministrato il 75% di tutti i vaccini anti-Covid e oltre 130 paesi non hanno ricevuto una singola dose”, ha detto Guterres.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di manifestanti a Rangoon, in Birmania
Inviato Onu: ‘Pericolo di nuove violenze’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
17 febbraio 2021
17:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di birmani hanno manifestato per le strade di Rangoon contro la giunta militare, nonostante il timore di una escalation di violenza espresso ieri dalle Nazioni Unite.
“Oggi dobbiamo combattere fino alla fine, mostrare la nostra unità e la nostra forza per porre fine al regime militare.
La gente deve scendere in piazza” in massa, ha detto ad AFP uno studente.
Il relatore delle Nazioni Unite Tom Andrews ha detto di temere nuove violenze dopo essere stato informato dell’invio di truppe “dalle regioni periferiche a Rangoon”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: demolito il Trump Plaza and Casino ad Atlantic City
Era chiuso dal 2014
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
17 febbraio 2021
16:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex Trump Plaza Hotel and Casino ad Atlantic City è stato ridotto ad un cumulo di macerie.
L’albergo una volta di proprietà di Donald Trump è stato infatti demolito.
La struttura era chiusa del 2014 dopo una serie di fallimenti.
Trump Plaza Hotel and Casino era situato sul lungomare della città che una volta era l’equivalente di Las Vegas sulla costa orientale degli Usa, in New Jersey. Fu inaugurato nel 1984 e negli anni d’oro è stato meta di celebrità tra cui Madonna, Muhammad Ali, Oprah, Barbra Streisand, Mick Jagger. Nel 1988 e 1989 ha ospitato WrestleMania IV e V, i pay per view annuali di wrestling.
Il casinò è stato demolito tramite implosione. In puro stile Atlantic City è stata organizzata una cerimonia che ha previsto un’asta per il diritto a detonare il pulsante dell’esplosivo oltre che la vendita di diversi biglietti per assistere alla demolizione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bezos di nuovo il più ricco del mondo, finito il ‘regno’ di Musk
Sul patron della Tesla pesa il calo in Borsa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
17:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jeff Bezos si riprende il titolo di uomo più ricco del mondo, mettendo fine al regno di Elon Musk durato sei settimane. E’ quanto emerge dal Bloomberg Billionaires Index, secondo il quale Bezos, fondatore di Amazon, vale ore 191 miliardi di dollari a fronte dei 190 di Musk.
Il patron di Tesla ha perso terreno negli ultimi giorni con i titoli del colosso delle auto elettriche in calo.   ACQUISTA SU AMAZON

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Navalny: legale, Strasburgo chiede liberazione immediata
Mosca, richiesta di Strasburgo illegittima e inattuabile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
17 febbraio 2021
17:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Corte europei dei diritti umani (Cedu) ha chiesto che la Russia liberi immediatamente Alexey Navalny. Lo sostiene la legale dell’oppositore, Olga Mikhailova, citata da Interfax.
“È la prima volta che la Corte prende una tale decisione e le autorità russe dovrebbero attuarla”, ha sottolineato.
La richiesta della Corte europea dei diritti umani di scarcerare Navalny è illegittima e non può essere attuata, ha detto il ministro della Giustizia russo Konstantin Chuychenko, citato da Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emma Stone è la stilista punk Crudelia per Disney
Film live action a maggio. Emma Thompson nel cast di Gillespie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
17:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emma Stone nei panni di Crudelia: arrivano le prime immagini e il primo trailer dell’atteso nuovo lungometraggio Disney live action che esplora gli esordi ribelli di una delle più celebri ‘cattive’ Disney: la leggendaria Crudelia De Mon. Il film diretto da Craig Gillespie, arriverà a maggio nei cinema italiani, si spera aperti.

Ambientato nella Londra punk-rock degli anni Settanta, Crudelia è interpretata da Emma Stone; mentre Emma Thompson è la Baronessa, direttrice di una prestigiosa casa di moda che strappa Crudelia dall’oscurità come stilista emergente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Sana, in corso scambio di prigionieri con Israele
Dopo l’arresto da parte dei siriani di una cittadina israeliana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
17:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT, 17 FEB – È in corso uno scambio di prigionieri tra Israele e Siria dopo l’arresto da parte delle autorità siriane di una cittadina israeliana penetrata illegalmente in territorio siriano proveniente dalle alture contese del Golan. Lo ha riferito poco fa l’agenzia governativa siriana Sana, che ha precisato che lo scambio di prigionieri sta avvenendo grazie alla mediazione russa.
Secondo la Sana, la Siria ha chiesto la liberazione di due siriani, residenti delle Alture contese del Golan, annesse da Israele nel 1981, da anni detenuti nelle carceri di Israele. Si tratta di Nidal al Moqt e Diyab Qamhuz.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marte, domani arriva rover Nasa
Perseverance si poserà sul bacino di un antico lago
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
16:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ultime battute per il lungo viaggio della missione Mars 2020 della Nasa, che alle 21,55 di domani rilascerà su Marte Perseverance, il quinto rover della Nasa e il settimo finora arrivato sul pianeta rosso dall’inizio dell’esplorazione spaziale.
E’ un arrivo atteso, quello di Perseverance, destinato a esplorare il bacino dell’antichissimo lago nel quale atterrerà, il cratere Jazeero, in cerca di tracce di vita passata o presente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ad accompagnare il rover c’è il piccolo drone-elicottero Ingenuity, destinato a diventare la prima macchina del genere a volare su un pianeta diverso dalla Terra.
La curiostà e l’entusiasmo si fanno sentire anche in Italia dove l’Unione Astrofili Italiani (Uai) ha organizzato le Mars Night; serate di osservazione dedicate a Marte, con conferenze e osservazioni guidate con telescopi puntati sul pianeta rosso.
Lanciata il 30 giugno 2020, la missione Mars 2020 del Jet Propulsione Laboratory della Nasa è la terza a raggiungere Marte nell’arco di dieci giorni, dopo la missione Hope degli Emirati Arabi e la Tianwen-1 della Cina. Sarà poi la prima a rilasciare un rover sul suolo marziano, considerando che l’altra missione programmata per farlo, la Tianwen-1, lo farà solo in maggio.
Dopo un viaggio di 3,9 milioni di chilometri, il veicolo è in buone condizioni, rileva la Nasa, e l’atterraggio può essere confermato nell’orario previsto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone: leader partito invita donne a riunioni ma ‘zitte’
Nuovo episodio di sessismo dopo le frasi misogine di Mori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
16:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A pochi giorni dalle frasi sessiste che sono costate il posto al capo di Tokyo 2020, un altro personaggio di spicco in Giappone, ultra ottantenne come Yoshiro Mori, si è distinto per maschilismo. Lo riporta la Bbc.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader del partito liberale, Toshihiro Nika, ha infatti proposto a cinque deputate di partecipare alle riunioni dei vertici politici, di solito aperte soltanto agli uomini, a patto però che “restino in silenzio”. L’iniziativa, nelle parole di Nika, avrebbe lo scopo di “portare una prospettiva femminile” agli incontri. Prospettiva che però le deputate non saranno autorizzate a presentare durante le riunioni ma soltanto in un secondo momento.
“E’ importante rendersi conto di quello che succede, dare un’occhiata, tutto qui”, sono state le parole del politico 82enne secondo l’agenzia Reuters.
Soltanto una settimana fa, l’anziano ex primo ministro Mori si era lasciato andare a un commento misogino riguardo la tendenza, secondo lui, delle donne di “parlare troppo durante le riunioni”. L’ex capo di Tokyo 2020 aveva anche ironizzato sull’incremento della presenza femminile nel board da lui guidato e auspicato che le sette donne cooptate comprendessero di dover stare “al loro posto”. Alla fine è stato lui a dover cedere il posto dopo che le sue frasi sessiste avevano fatto il giro dei media di mezzo mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il marito vieta alla Ct iraniana di sci donne di andare ai Mondiali
E’ Samira Zargari, per l’espatrio è necessario il consenso dell’uomo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
17 febbraio 2021
16:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Samira Zargari, la head coach della squadra iraniana femminile di sci alpino, non ha potuto accompagnare le sue atlete ai Mondiali di Cortina perché il marito le ha proibito di lasciare il Paese, ciò che gli è consentito dalla legge vigente nella Repubblica islamica. Ne danno oggi notizia i media iraniani.
La squadra, scrive il quotidiano Shargh, ha lasciato ieri l’Iran alla volta dell’Italia, ma alla Zargari non è stato consentito di partire.
“Fino all’ultimo – ha fatto sapere la Federsci iraniana – abbiamo cercato di trovare una soluzione, ma non è stato possibile”.
Il compito di accompagnare la squadra è stato quindi affidato a Marjan Kalhor, un’altra tecnica della Federazione. In base alla legge iraniana, per ottenere il passaporto una donna ha bisogno del permesso del marito, ma quando anche sia in possesso del documento di espatrio, lo stesso marito può impedirle di lasciare il Paese di volta in volta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, se Sputnik chiede l’ok ispezione a siti
‘Ma come mai Russia offre dosi se ancora non vaccina tutti?’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
16:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sputnik non ha chiesto l’autorizzazione a Ema finora. Se lo faranno, devono presentare tutti i dati e sottoporsi allo scrutinio come gli altri.

Inoltre, non producono in Ue, quindi certamente ci deve essere un’ispezione ai siti di produzione, perché dobbiamo avere standard di produzione stabili”: lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen. “Ma ancora ci chiediamo come mai la Russia offra milioni di dosi quando ancora non vaccina tutta la sua popolazione, questo dovrà trovare risposta”, ha detto von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Blinken a Onu, da Usa 200 mln a Oms questo mese
‘Usa credono siano essenziali per sanità globale per il futuro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
17 febbraio 2021
15:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi confermo che questo mese gli Usa intendono pagare 200 milioni di dollari in contributi all’Oms, un passo fondamentale come membri, per assicurare che l’agenzia abbia risorse necessarie”. Lo ha detto il segretario di Stato Usa Anthony Blinken partecipando alla riunione di alto livello del Consiglio di Sicurezza Onu sui vaccini.

“Gli Usa credono che multilateralismo, Onu, Oms siano essenziali anche per costruire una capacità sanitaria globale per il futuro”, ha proseguito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Svezia, rischio ‘concreto’ di una terza ondata
Annunciate nuove restrizioni dopo ennesimo aumento di casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della Salute e degli affari sociali svedese Lena Hallengren ha avvertito che il rischio di una terza ondata di coronavirus nel Paese è “concreto”. Lo riporta il Guardian “Stiamo osservando l’aumento dei casi con grande preoccupazione”, ha detto dopo aver annunciato che oggi in Svezia sono stati registrati 4.223 nuovi casi di Covid-19 e 82 morti.

Il governo di Stoccolma, finora l’unico in Europa a non aver mai imposto il lockdown contro il coronavirus, ha annunciato nuove restrizioni che potrebbero prevedere la chiusura di tutti i negozi al dettaglio non essenziali, parrucchieri e centri estetici, palestre, ristoranti e luoghi per eventi privati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Breton, AstraZeneca recupera ritardi, coinvolta Anagni
Il commissario Ue all’industria: ‘Capacità in sito Belgio +50%’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
14:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La capacità di produzione del giusto numero di dosi di vaccino AstraZeneca” nel sito di Seneffe in Belgio “sta drasticamente aumentando, un miglioramento di circa il 50%” e “per questo siamo più fiduciosi che AstraZeneca stia recuperando il ritardo accumulato”. Così il commissario all’industria Thierry Breton.
“C’è anche un’altra fabbrica ad Anagni in Italia”, che sta collaborando, ha ricordato Breton. “Credetemi, gli sto addosso tutti i giorni” e “la buona notizia è che ho visto molti progressi”, ha concluso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, rischi da acquisti vaccini fuori schema Ue
La commissaria risponde ad una domanda sulle regioni italiane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
14:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è zero garanzia” sui vaccini che vengono offerti al di fuori del quadro di acquisto europeo, “è estremamente rischioso, non sai che percorso ha fatto, se la catena del freddo è stata rispettata, se compri sul mercato nero ti prendi il rischio che potrebbe essere una sostanza diversa.
C’è un rischio enorme a non seguire il quadro” europeo di distribuzione: lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, rispondendo a chi le chiedeva un commento alle offerte di vaccini ricevute da alcune regioni italiane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Kyriakides, Ue valuta possibilità nuovi contratti
Società dovranno fornire ‘calendari dettagliati’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
14:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue dovrà “valutare se sarà necessario aggiornare gli accordi esistenti” sui vaccini “o concluderne nuovi” per rispondere alla diffusione delle varianti del virus. Lo ha detto la commissaria Ue per la Salute, Stella Kyriakides, parlando in conferenza stampa.

“Le società che hanno già sviluppato vaccini stanno monitorando l’efficacia contro le nuovi varianti”, ha detto Kyriakides, sottolineando che, anche nel caso in cui si rendano necessari nuovi contratti, “il pre-requisito sarà di consentire alle aziende di produrre in Ue ma dovranno anche fornire calendari dettagliati” per la fornitura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, varianti in aumento,accelerare vaccinazioni
‘Sono più contagiose e favoriscono nuovi ceppi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
13:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo accelerare le vaccinazioni, i casi di varianti Covid aumentano e ne emergono di nuove. I vaccini approvati in Ue sembrano efficaci contro le varianti ma le varianti sono più contagiose” e quindi favoriscono l’insorgere di altre: lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: intense nevicate a Istanbul, forti disagi
Crolli e strade bloccate, sparse 5 mila tonnellate di sale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
17 febbraio 2021
10:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Continuano le forti nevicate che da giorni insistono su Istanbul e altre regioni della Turchia, provocando numerosi disagi per la popolazione.
Secondo il centro di coordinamento per le emergenze del Comune, i cumuli di neve hanno raggiunto i 30 cm in diverse zone della metropoli sul Bosforo, causando interruzioni del traffico e ostacoli alle attività.
Restano chiusi anche asili e scuole materne, la cui riapertura era prevista questa settimana dopo mesi di stop per l’emergenza Covid-19.
Oltre 500 sono gli alberi e i tralicci elettrici crollati dall’inizio lo scorso fine settimane della perturbazione, proveniente dai Balcani. Danneggiati anche più di 200 veicoli e un centinaio di abitazioni.
Oltre 7 mila lavoratori comunali sono impegnati in queste ore con 1.351 mezzi per cercare di ripristinare la normalità, mentre 5.252 tonnellate di sale sono state sparse sulle strade.
Secondo gli esperti, le condizioni meteorologiche dovrebbe migliorare a partire da domani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Germania quota variante Gb aumentata al 22%
Due settimane fa era al 6%. Ma per ora contagi calano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
17 febbraio 2021
13:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La quota di diffusione della variante britannica del coronavirus in Germania è passata in due settimane dal 6% al 22%. Lo ha reso noto il Robert Koch Institut.
In un incontro con la stampa, il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, ha però sottolineato che, nonostante la presenza delle varianti, nel paese si continua a registrare un calo dei casi di infezione. Stando al bollettino quotidiano del Koch, nelle ultime 24 ore sono state registrate 3.856 nuove infezioni e 528 vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strategia Ue anti-varianti,test ad hoc e vaccini più rapidi
Si studia meccanismo volontario licenze per estendere produzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
13:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per contrastare il prima possibile le nuove varianti del Covid-19, la Commissione Ue ha messo a punto una strategia basata su tre priorità: sviluppare nuovi test ‘ad hoc’ e rafforzare il sequenziamento del genoma, che avrà almeno 75 milioni di euro di fondi Ue, accelerare il processo di autorizzazione dei vaccini, e rafforzarne la produzione sia controllando da vicino il lavoro delle case farmaceutiche, per aiutarle e risolvere gli ostacoli, sia sviluppando un meccanismo volontario di licenze per facilitare il trasferimento della tecnologia e quindi estendere la produzione anche in altri siti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: Corte fa arrestare deputato vicino a Bolsonaro
Per insulti ai magistrati e inneggiamento alla dittatura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
17 febbraio 2021
13:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il deputato della maggioranza brasiliana, Daniel Silveira, è stato arrestato la notte scorsa a Rio de Janeiro per aver insultato i giudici della Corte suprema (Stf) di Brasilia e difeso la dittatura militare.
È stato il giudice della Corte, Alexandre de Moraes, a ordinare la detenzione del parlamentare, che ha pubblicato sui social un video con offese a diversi magistrati e rivendicato l’Atto Istituzionale 5 della dittatura, un insieme di norme che hanno indurito il regime de facto al governo in Brasile dal 1964 al 1985.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Sudafrica lancia la campagna di vaccinazione
Utilizza i vaccini Johnson Johnson
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
13:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Sudafrica ha lanciato la sua campagna di vaccinazione contro la Covid-19 utilizzando i vaccini Johnson & Johnson, dopo un inizio ritardato causato dalle preoccupazioni sulla capacità della formula Oxford-AstraZeneca di proteggere contro una variante diffusa del virus. Un’infermiera è stata la prima ad essere immunizzata in un ospedale nella cittadina di Khayelitsha a Città del Capo, poche ore dopo l’arrivo, ieri sera, nel Paese del primo lotto di 80.000 dosi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Vaticano, anche quest’anno restrizioni riti Pasqua
Le indicazioni della Congregazione per il Culto Divino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
17 febbraio 2021
13:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia porterà ad una seconda Quaresima e Pasqua con le restrizioni già viste lo scorso anno. “Per le celebrazioni della Domenica delle Palme, del Giovedì Santo, del Venerdì Santo e della Veglia Pasquale valgono le indicazioni dello scorso anno” è l’indicazione della Congregazione per il Culto divino.
“Stiamo ancora affrontando il dramma della pandemia di Covid 19 che ha portato molti cambiamenti anche al consueto odo di celebrare la liturgia”, scrive il Prefetto della Congregazione, il card. Robert Sarah.
Niente ‘Lavanda dei piedi’ il Giovedì Santo, niente bacio della Croce il Venerdì Santo, Domenica delle Palme solo all’interno dell’edificio sacro, sospensione delle manifestazioni di pietà popolare: sono alcune delle indicazioni che vengono replicate e che i vescovi dovranno adattare a seconda della situazione pandemica del loro territorio. Si chiede di favorire la partecipazione anche con celebrazioni on line e sussidi per pregare a casa in famiglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini:Ue,pronta procedura d’emergenza per autorizzazioni
Kyriakides, ma non si scende a compromessi sulla sicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
13:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo pronti a fare un passo in avanti e a proporre un’autorizzazione d’emergenza” per i vaccini “in Ue con una responsabilità condivisa tra di noi se i leader Ue saranno d’accordo a seguire questa direzione”. Lo ha annunciato la commissaria europea per la Salute, Stella Kyriakides, in conferenza stampa.
“Dobbiamo cercare di fare in modo che i vaccini siano approvati nei tempi più brevi, attraverso procedure rapide che consentano, allo stesso tempo, che i cittadini si sentano sicuri e la società si fidi”, ha spiegato Kyriakides, sottolineando che “non si scende a compromessi sulla sicurezza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: sale bilancio morti tempesta invernale, almeno 21
E milioni di persone in Texas ancora senza corrente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
17 febbraio 2021
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono almeno 21 le vittime della maxi-tempesta che ha travolto gran parte degli Usa, lasciando milioni di persone senza elettricità e provocano tornado mortali nel sud-est del paese. I morti sono stati rinvenuti in Texas, Louisiana, Kentucky, North Carolina e Missouri.

Nel Lone Star State milioni di persone sono ancora senza corrente, e non si sa quando tornerà, come ha ammesso Bill Magness, presidente di ERCOT, l’organizzazione no profit che sovrintende alla rete elettrica dello stato. Affermazioni che hanno fatto infuriare il governatore del Texas Greg Abbot, il quale ha detto che l’ERCOT e’ stata “tutt’altro che affidabile nelle ultime 48 ore”, oltre a “non fornire risposte chiare a me o al pubblico, che ha il diritto di sapere”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Ue acquisterà altri 300mln di dosi da Moderna
Stessa quantità opzionata per l’anno prossimo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
13:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue acquisterà altri 150 milioni di dosi del vaccino di Moderna per quest’anno, e ne ha opzionati 150 milioni per il prossimo. Si aggiungono ai 160 milioni acquistati l’anno scorso.
Lo ha annunciato la presidente Ursula von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strategia Ue anti-varianti,test ad hoc e vaccini più rapidi
Si studia meccanismo volontario licenze per estendere produzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
13:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per contrastare il prima possibile le nuove varianti del Covid-19, la Commissione Ue ha messo a punto una strategia basata su tre priorità: sviluppare nuovi test ‘ad hoc’ e rafforzare il sequenziamento del genoma, che avrà almeno 75 milioni di euro di fondi Ue, accelerare il processo di autorizzazione dei vaccini, e rafforzarne la produzione sia controllando da vicino il lavoro delle case farmaceutiche, per aiutarle e risolvere gli ostacoli, sia sviluppando un meccanismo volontario di licenze per facilitare il trasferimento della tecnologia e quindi estendere la produzione anche in altri siti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Italia-Usa:Draghi,fiducioso rapporti si intensificheranno
Con nuova Amministrazione ci sarà cambiamento metodo
c
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
11:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’avvento della nuova Amministrazione USA prospetta un cambiamento di metodo, più cooperativo nei confronti dell’Europa e degli alleati tradizionali. Sono fiducioso che i nostri rapporti e la nostra collaborazione non potranno che intesificarsi”.
Lo ha detto il premier Mario Draghi nel discorso programmatico per la fiducia al Senato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Moderna, 100 milioni dosi vaccini a Usa entro marzo
Altri 100 milioni entro maggio e ulteriori 100 entro luglio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 febbraio 2021
16:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Moderna prevede di consegnare 100 milioni di dosi di vaccino per il Covid al governo americano entro la fine di marzo. Altri 100 milioni saranno consegnati entro maggio e altri 100 entro luglio.
Lo annuncia Moderna in una nota, sottolineando che l’impegno alle consegne è legato a un aumento della produzione negli ultimi mesi e alla previsione si un ulteriore incremento nei prossimi mesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, progressi su vaccini,supereremo obiettivo 100 milioni
Nei primi 100 giorni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 febbraio 2021
16:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Prima di assumere l’incarico ho fissato come obiettivo quello di somministrare 100 milioni di dosi di vaccino per il Covid nei miei primi 100 giorni. Con i progressi che stiamo facendo ritengo che non solo centreremo l’obiettivo ma lo supereremo”.
Lo twitta il presidente americano Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Breton, AstraZeneca recupera ritardi, coinvolta Anagni
Il commissario Ue all’industria: ‘Capacità in sito Belgio +50%’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 febbraio 2021
14:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La capacità di produzione del giusto numero di dosi di vaccino AstraZeneca” nel sito di Seneffe in Belgio “sta drasticamente aumentando, un miglioramento di circa il 50%” e “per questo siamo più fiduciosi che AstraZeneca stia recuperando il ritardo accumulato”. Così il commissario all’industria Thierry Breton.
“C’è anche un’altra fabbrica ad Anagni in Italia”, che sta collaborando, ha ricordato Breton. “Credetemi, gli sto addosso tutti i giorni” e “la buona notizia è che ho visto molti progressi”, ha concluso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump torna in campo e lancia la resa dei conti nel partito
L’attacco al capo dei senatori McConnell monito all’intero establishment repubblicano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
17 febbraio 2021
16:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump, forte dell’assoluzione nel secondo processo di impeachment, rompe gli indugi e dà il via all’operazione per il suo ritorno. E lo fa con una vera e propria dichiarazione di guerra contro il leader dei senatori repubblicani Mitch McConnell, reo di averlo indicato come “moralmente responsabile” dell’assalto al Congresso del 6 gennaio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Bisogna scaricarlo, il partito repubblicano non può essere forte e rispettato con leader come lui ai suoi vertici”, il monito rivolto ai senatori in una nota diffusa dall’ex presidente, che accusa McConell di “mancanza di visione politica, di saggezza, di talento e di personalità”. Ma, cosa più importante, Trump promette il suo sostegno in vista delle primarie per le elezioni di metà mandato del 2022 solo ai candidati rivali di McConnell, e a quelli che sposeranno in pieno la filosofia del Make America Great Again e la dottrina dell’America First.
Intanto, Trump scarica Rudolph Giuliani: il tycoon ha fatto sapere che l’ex sindaco di New York resta un suo “amico ed alleato”, ma attualmente non lo rappresenta più in alcuna questione legale. Eppure sono diverse le azioni penali e civili in cui attualmente Trump è coinvolto. Ma già dopo le elezioni presidenziali il tycoon aveva espresso la sua insoddisfazione per l’azione di Giuliani nel sostenere la tesi delle elezioni truccate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Henkel: Ciocca, Europa intervenga in difesa dipendenti
‘Azienda ha fatto utili grazie capacità lavoratori italiani’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17 febbraio 2021
17:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ inaccettabile che una multinazionale tedesca senza reali motivazioni se non quello di trarre maggiori profitti chiuda uno stabilimento in Italia lasciando a casa 150 famiglie”. Lo afferma l’europarlamentare pavese della Lega, Angelo Chiocca, riguardo la sede della Henkel a Lomazzo, in provincia Como, di cui è stata annunciata la chiusura.

“Il sito di Lomazzo ha infatti sempre dimostrato di rispondere alle necessità produttive dell’azienda e se in questi anni la multinazionale è cresciuta e ha generato utili è anche grazie all’impegno, alla capacità e alla professionalità dimostrata dai lavoratori italiani”, sottolinea l’esponente politico che ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea per chiedere quali misure voglia mettere in atto per difendere i lavoratori da una chiusura immotivata.
“Un decisione – conclude Ciocca – che porterebbe con se pesanti ricadute sociali ed economiche aggravate dalla pandemia che non ha risparmiato tra le altre le realtà produttive”.

Mondo tutte le notizie in tempo reale! TUTTE LE NOTIZIE DAL MONDO! SEMPRE AGGIORNATE ED APPROFONDITE! SEGUILE LEGGILE CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 36 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:26 DI LUNEDì 15 FEBBRAIO 2021

ALLE 07:11 DI MARTEDì 16 FEBBRAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: prime consegne Pfizer in Nuova Zelanda e Australia
Rispettivamente 60mila e oltre 142mila dosi di vaccini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
05:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Nuova Zelanda e l’Australia hanno ricevuto le prime consegne dei vaccini anti Covid prodotti dalla Pfizer, rispettivamente 60mila e oltre 142mila dosi: lo hanno annunciato i rispettivi premier, secondo quanto riporta la Cnn.
In Australia le vaccinazioni cominceranno il 22 febbraio, mentre in Nuova Zelanda sabato prossimo.

Oltre al vaccino Pfizer, l’Australia ha raggiunto accordi per l’acquisto di 53,8 milioni di dosi del vaccino Oxford-AstraZeneca e 51 milioni di quello prodotto dalla Novavax, ma questi ultimi due non sono stati ancora approvati dalle autorità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Australia impone quarantena arrivi dalla Nuova Zelanda
Dopo annuncio lockdown a Auckland
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
08:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia ha sospeso il ‘corridoio’ con la Nuova Zelanda per gli arrivi esenti da obbligo di quarantena a causa del lockdown imposto la notte scorsa nella città di Auckland. Lo ha reso noto il dipartimento della Sanità australiano, secondo quanto riporta la Cnn.
La Nuova Zelanda ha imposto ieri un lockdown di tre giorni ad Auckland dopo la scoperta di tre casi di coronavirus trasmessi localmente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo quanto si è appreso successivamente tutti e tre i casi sono legati alla variante inglese.
I viaggiatori provenienti dalla Nuova Zelanda dovranno adesso trascorrere un periodo di 14 giorni in uno degli appositi hotel del Paese, hanno annunciato le autorità australiane.
Intanto la Nuova Zelanda e l’Australia hanno ricevuto le prime consegne dei vaccini anti Covid prodotti dalla Pfizer, rispettivamente 60mila e oltre 142mila dosi: lo hanno annunciato i rispettivi premier, secondo quanto riporta la Cnn. In Australia le vaccinazioni cominceranno il 22 febbraio, mentre in Nuova Zelanda sabato prossimo. Oltre al vaccino Pfizer, l’Australia ha raggiunto accordi per l’acquisto di 53,8 milioni di dosi del vaccino Oxford-AstraZeneca e 51 milioni di quello prodotto dalla Novavax, ma questi ultimi due non sono stati ancora approvati dalle autorità.
Il Pakistan ha segnalato 1048 casi di coronavirus e 26 morti nelle ultime 24 ore, secondo il Ministero dei servizi sanitari nazionali. Dall’inizio della pandemia il Paese conta un totale di 564.077 contagi e 12.333 morti. Nelle ultime 24 ore 910 persone sono guarite, portando il numero complessivo delle persone guarite a 525.979. I pazienti in condizioni critiche al momentoi sono 1.680.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, Oms: approvazione d’emergenza per il vaccino AstraZeneca
Regno Unito: al via l’obbligo di quarantena in hotel per gli arrivi dai paesi a rischio, vaccini a tutti gli over 50 per aprile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
18:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms ha dato l’approvazione d’emergenza per il vaccino anti-Covid di AstraZeneca, un passaggio che apre la strada alla distribuzione di centinaia di milioni di dosi ai paesi svantaggiati fino ad ora privi di immunizzazione. Lo ha annunciato l’agenzia delle Nazioni Unite in un comunicato stampa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La procedura aiuta i Paesi che non hanno i mezzi per determinare da soli l’efficacia e la sicurezza di un farmaco ad avere un accesso più rapido alle terapie e consente al dispositivo Covax, impostato per garantire un accesso equo al vaccino, di iniziare la distribuzione. Un’analoga autorizzazione era stata data a gennaio al vaccino Pfizer.

Il Regno Unito guarda a un nuovo obiettivo dopo aver completato la somministrazione della prima dose dei vaccini anti Covid a oltre 15 milioni offrendolo a tutti gli ultrasettantenni del Paese e a addetti alla sanità e all’assistenza in prima fila; e si impegna ora a portare a termine la copertura vaccinale di tutte e 9 le categorie indicate come prioritarie, inclusi tutti gli over 50 residenti sull’isola, “entro la fine di aprile”. Lo ha annunciato oggi in un nuovo briefing a Downing Street il primo ministro britannico, Boris Johnson.

Inizia nel Regno Unito il nuovo piano anti Covid per gli arrivi da 33 Paesi considerati ad “alto rischio” ed inclusi nella cosiddetta ‘lista rossa’ stilata da Londra: da oggi tutti i passeggeri provenienti da questi Paesi dovranno trascorrere, a loro spese, un periodo di quarantena di 10 giorni in appositi hotel designati dal governo. Finora, riportano i media britannici, Londra ha raggiunto accordi con 16 hotel per un totale di 4.963 camere e gli albergatori mantengono ulteriori 58.000 camere in standby. L’obbligo di quarantena resta anche per i viaggiatori che arrivano da tutti gli altri Paesi, ma loro potranno trascorrere questo periodo a casa e dovranno sottoporsi a un tampone il secondo e l’ottavo giorno dal loro arrivo. Tutti i viaggiatori dovranno dimostrare un risultato negativo al test anti Covid eseguito nelle 72 ore precedenti al loro arrivo. La ‘lista rossa è formata soprattutto da Paesi africani e sudamericani, l’unico europeo è il Portogallo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Zimbabwe, arrivata prima consegna vaccini cinesi
200mila dosi donate da Pechino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
10:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Zimbabwe ha ricevuto oggi la prima consegna dei vaccini anti Covid: si tratta di 200mila dosi donate dalla Cina. Lo riporta il Guardian, sottolineando che Harare ha acquistato da Pechino ulteriori 600mila dosi del vaccino prodotto dalla Sinopharm, che arriveranno all’inizio del mese prossimo.

Il vice presidente del Paese, Constantino Chiwenga, ha detto che la campagna di vaccinazioni comincerà dal personale in prima linea nella lotta al coronavirus.
Lo Zimbabwe ha stanziato 100 milioni di dollari per i vaccini e prevede di acquistare un totale di 20 milioni di dosi per immunizzare circa il 60% della popolazione in modo da ottenere la cosiddetta immunità di gregge.
Secondo i dati della Johns Hopkins University, dall’inizio della pandemia lo Zimbabwe ha registrato 35.172 casi di coronavirus, inclusi 1.400 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ue,’vaccini a tutti gli europei entro fine estate’
Impegno commissario Breton .’Farò di tutto per questo obiettivo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
15 febbraio 2021
10:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
commissario europeo, Thierry Breton, alla guida della Task force europea per il rafforzamento della capacità produttiva dei vaccini, fissa come obiettivo di “vaccinare entro fine estate” tutti i cittadini europei che lo vorranno. Intervistato dall’emittente francese BFM-TV, Breton ha detto che bisogna “fare in modo di poter vaccinare entro fine estate tutti coloro che vorranno essere vaccinati”.
“Mi assumo l’impegno di fare il massimo per raggiungere questo obiettivo”, ha assicurato, restando comunque prudente: “In un’impresa – ha detto – non si è mai sicuri al 100%”. (
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, ieri 64.194 nuovi casi e 1.084 decessi
Distribuiti 70.057.800 vaccini, somministrate 52.884.356 dosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
10:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 64.194 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 1.084 decessi legati alla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn.
I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi dall’inizio della pandemia a quota 27.639.538 e quello dei morti a quota 485.332.

Finora sono state distribuite almeno 70.057.800 dosi di vaccini ed almeno 52.884.356 sono state somministrate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Libano, al via tra polemiche campagna vaccinazione
Si temono pratiche clientelari e poco trasparenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
11:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parte oggi ufficialmente in Libano la campagna di vaccinazione anti-covid dopo che nel fine settimana sono arrivate all’aeroporto di Beirut le prime 28mila dosi del vaccino sviluppato dalla Pfizer-BioNTech. Ma non mancano timori e polemiche per una gestione poco trasparente della campagna da parte delle istituzioni.

Lo riferiscono stamani media libanesi, affermando che i primi a ricevere il vaccino sono stati nelle ultime ore i membri dello staff sanitario dell’ospedale Rafiq Hariri di Beirut, da un anno il principale ospedale libanese in prima linea nella lotta anti-coronavirus.
Il Libano, che affronta la sua peggiore crisi economica negli ultimi 30 anni e che è attraversato da una profonda tensione sociale, ha registrato circa 4mila decessi formalmente attribuiti al Covid nel corso dell’ultimo anno.
Nei giorni scorsi le organizzazioni umanitarie locali e internazionali avevano lanciato l’allarme sui rischi che il numero finora estremamente ridotto di vaccini, rispetto a una popolazione residente di oltre sei milioni di persone, possa indurre la classe politica libanese a gestire la campagna di vaccinazione secondo le pratiche clientelari e poco trasparenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: mercoledì il processo a Suu Kyi
In collegamento video, pene fino a 20 anni per dimostranti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
11:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La leader birmana Aung San Suu Kyi, arrestata durante il colpo di Stato militare di due settimane fa, sarà detenuta per altri due giorni e poi sarà processata mercoledì via collegamento video in un tribunale della capitale Nay Pyi Taw: lo ha reso noto oggi il suo avvocato, Khin Maung Zaw, secondo quanto riporta la Bbc.
Allo stesso tempo, la giunta militare ha avvertito la popolazione che i manifestanti anti golpe rischiano fino a 20 anni di carcere se ostacolano le forze armate.
Aspre pene detentive e multe sono inoltre previste per coloro che incitano “all’odio o al disprezzo” nei confronti dei leader del colpo di Stato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ecdc, rafforzare misure o casi aumenteranno
La Commissione Ue propone di accelerare l’autorizzazione dei vaccini adattati alle nuove varianti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
15 febbraio 2021
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dalla nostra ultima valutazione la situazione epidemiologica è rimasta molto preoccupante”. Lo ha detto la direttrice dell’Ecdc (l’Agenzia Ue per la prevenzione e il controllo delle malattie) Andrea Ammon in una nota che accompagna l’ultima valutazione del rischio sul Covid-19 in Europa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“A meno che le misure non farmaceutiche” come distanziamento, telelavoro ove possibile, restrizione agli spostamenti, mascherine e igiene mani, “non vengano continuate o addirittura rafforzate, nei prossimi mesi dovrebbe essere previsto un aumento significativo dei casi e dei decessi correlati al Covid-19”, ha aggiunto.
‘Vaccini a tutti gli europei entro fine estate’Il commissario europeo, Thierry Breton, alla guida della Task force europea per il rafforzamento della capacità produttiva dei vaccini, fissa come obiettivo di “vaccinare entro fine estate” tutti i cittadini europei che lo vorranno. Intervistato dall’emittente francese BFM-TV, Breton ha detto che bisogna “fare in modo di poter vaccinare entro fine estate tutti coloro che vorranno essere vaccinati”. “Mi assumo l’impegno di fare il massimo per raggiungere questo obiettivo”, ha assicurato, restando comunque prudente: “In un’impresa – ha detto – non si è mai sicuri al 100%”.
“Mercoledì – ha detto la portavoce della Commissione Ue, Vivian Loonela – la Commissione presenterà una proposta per accelerare l’autorizzazione dei vaccini adattati alle nuove varianti”. “Non ci sarà bisogno di ricominciare il processo di autorizzazione da capo – ha detto la funzionaria – quando si tratterà di adattare il vaccino per le varianti, la procedura di autorizzazione sarà modificata con un nuovo sistema per accelerare l’approvazione mantenendo inalterati i livelli di sicurezza”. “Ci baseremo su quanto già succede anche con i vaccini per l’influenza – ha aggiunto Loonela -. Ema sta già aggiornando i requisiti minimi per le modifiche, così velocizzeremo la procedura di autorizzazione”. L’Agenzia europea del farmaco ha chiesto il 10 febbraio scorso ai produttori di vaccini di presentare dati sulla protezione contro le nuove varianti. I dati, aveva chiarito l’Agenzia, servono a definire i requisiti per approvare gli adattamenti dei vaccini esistenti alle mutazioni del coronavirus. “Invitiamo inoltre i produttori ad adattare al più presto i loro vaccini e a fornire a Ema le informazioni necessarie”, ha concluso la funzionaria. “Stiamo facendo il massimo insieme alle compagnie farmaceutiche per aumentare la produzione in Europa sui vaccini già approvati – ha aggiunto l’altra portavoce della Commissione europea, Dana Spinant – e poi stiamo rivolgendo la nostra attenzione alle varianti su cui la risposta deve essere adeguata in termini di velocità e di scala”.
Intanto l’inviato speciale dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), David Nabarro, prevede che in futuro verrà introdotta una “qualche sorta” di passaporto per certificare l’avvenuta vaccinazione contro il coronavirus. “Sono assolutamente certo che nei prossimi mesi ci sarà molto movimento. Quindi – ha proseguito -, una sorta di certificato di vaccinazione senza dubbio sarà importante”. Il funzionario Onu ha aggiunto che i vari Paesi potranno formare “bolle” tra loro per i viaggiatori solo se avranno gli stessi standard in fatto di misure anti Covid e lo stesso livello di vaccinazioni. Inoltre, ha sottolineato, la trasparenza sulle misure prese è fondamentale per monitorare la nascita di nuove varianti del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kosovo: 99% schede, vince VV di Kurti con 48,1%
Segue a grande distanza con il 17,35% il Partito democratico Pdk
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
11:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PRISTINA, 15 FEB – In Kosovo, con lo spoglio delle schede quasi ultimato al 99%, si conferma il largo successo di ‘Autodeterminazione’ (Vetevendosje, VV), il movimento della sinistra nazionalista guidato da Albin Kurti, che ottiene il 48,17% dei voti espressi nelle legislative anticipate di ieri. Come ha riferito la commissione elettorale a Pristina, segue a grande distanza con il 17,35% il Partito democratico del Kosovo (Pdk), la formazione del presidente dimissionario Hashim Thaci e di altri ex leader come lui dell’Uck arrestati per crimini di guerra e attualmente detenuti all’Aja.
Al terzo posto si pone la Lega democratica del Kosovo (Ldk, centrodestra) del premier uscente Avdullah Hoti che ottiene il 13,18%, mentre alla Alleanza per il futuro del Kosovo (Aak) dell’ex premier ed ex leader Uck Ramush Haradinaj va il 7,42%. Non ha superato lo sbarramento del 5% Nisma di Fatmir Limaj che è ferma al 2,59%.
L’affluenza alle urne è risultata del 45,06%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Catalogna: indipendentisti al lavoro per formare governo
Aragones (ERC), accordo con Junts e CUP prima del 12 marzo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
12:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il giorno dopo le elezioni in Catalogna gli indipendentisti di ERC (Esquerra Repubblicana de Catalunya, sinistra repubblicana catalana), che hanno ottenuto 33 seggi, sono già al lavoro per formare un governo.
Pere Aragonès (ERC), ha fretta di formare un governo indipendentista, riporta El Pais.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nei prossimi giorni, oggi o comunque entro la settimana, dovremo essere in grado di andare avanti nei colloqui. – ha detto questa mattina Aragonès – il 12 marzo è il termine per una prima votazione in parlamento, ma spero che l’accordo sia molto prima”, Aragonès invita tutti i partiti indipendentisti, da Junts di Carles Puigdemont a Candidatura d’Unitat Popular (CUP) a sedersi a un tavolo per negoziare il prima possibile la formazione di un governo “ampio” a favore dell’autodeterminazione e dell’amnistia per i condannati.
Esquerra e Junts per Catalunya hanno ora 65 seggi in Parlamento, tre sotto la maggioranza assoluta. Con il CUP si arriva a 74 seggi. “Il risultato delle urne consente un governo indipendentista”, ha sottolineato la leader di Junts, Laura Borràs, che ha confermato di aver chiamato Aragonès e Dolors Sabater (CUP) per mettersi al lavoro oggi stesso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Corea Sud, vaccino AstraZeneca off limits per over 65
Governo, finchè non ci saranno nuovi dati su sua efficacia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
12:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Corea del Sud non somministrerà il vaccino anti Covid di AstraZeneca agli over 65 finchè non saranno disponibili ulteriori dati sulla sua efficacia per questa fascia di popolazione: lo ha reso noto oggi il comitato governativo responsabile del programma di immunizzazione del Paese, secondo quanto riporta l’edizione online del quotidiano Korea Herald.
Seul sarà quindi costretta a modificare il piano di immunizzazione nazionale, che prevedeva di vaccinare in prima battuta proprio gli over 65 e il personale sanitario in prima linea nella lotta al coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La priorità dovrebbe essere data alle persone anziane, poiché sono a più alto rischio di ammalarsi gravemente di Covid-19. E’ deplorevole che non vengano loro offerte le prime dosi e il piano deve essere modificato – ha detto in conferenza stampa la presidente del comitato, Jung Eun-kyeong -. Ma abbiamo concluso che finché non saranno disponibili maggiori dati sugli effetti del vaccino sulle persone anziane, è meglio sospenderne l’uso”.
Eun-kyeong ha spiegato che i vaccini di AstraZeneca, che saranno i primi ad essere somministrati nel Paese, verranno destinati adesso ai residenti delle case di riposo e al personale sotto i 65 anni di età.
Secondo l’ufficio del premier, la Corea del Sud riceverà 1,5 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca l’ultima settimana di febbraio e le vaccinazioni dovrebbero cominciare il 26 febbraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ungheria: Bruxelles, si lasci trasmettere Klubradio
Lettera a Budapest, ‘motivazioni stop molto discutibili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
15 febbraio 2021
12:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue ha chiesto all’Ungheria di consentire a KlubRadio di continuare a trasmettere. Lo ha detto un portavoce dell’Esecutivo Ue.
“Quando l’Ungheria applica le norme Ue sulle frequenze dovrebbe rispettare la carta dei diritti fondamentali, che includono la libertà di espressione, informazione e di impresa”, ha detto Christian Wigand. La Commissione ha chiesto “via lettera” che le frequenze sospese “con motivazioni giuridiche molto discutibili” da Budapest, “possano continuare a essere utilizzate” evitando “danni irreparabili al padrone delle frequenze”.La radio ungherese ha chiuso stanotte le trasmissioni dopo il ritiro della licenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ungheria, silenziata l’ultima radio indipendente. L’Ue: ‘Si lasci trasmettere KlubRadio’
Dalla sua piattaforma digitale, la radio sfida Orban mandando in onda l’inno europeo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
14:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KlubRadio, l’ultima radio indipendente ungherese silenziata a mezzanotte dal governo di Viktor Orban, questa mattina non ha trasmesso, almeno sulla frequenza analogica utilizzata finora. Ma Andras Arato, direttore e proprietario dell’emittente, non si è dato per vinto e ha iniziato a trasmettere sulla piattaforma internet della radio mandando in onda l’Inno alla Gioia, l’inno ufficiale dell’Unione europea, riporta il giornale indipendente online Index. Una sfida aperta a Orban dopo che anche l’Ue si è detta “seriamente preoccupata” e oggi ha annunciato una lettera a Budapest per chiedere la ripresa delle trasmissioni.
Poco prima di cessare le trasmissioni, Arato ha salutato gli ascoltatori esprimendo la sua rabbia contro Orban per la decisione di silenziare la radio, e la redazione ha scandito con un conto alla rovescia gli ultimi secondi di vita delle trasmissioni sul canale consueto. Poi il silenzio, ma per poco. Mezzora dopo è stato inviato un messaggio sul gruppo Facebook creato per l’occasione: il lavoro continua, non è la fine ma solo un cambiamento.
In Ungheria la legge prevede che l’Autorità controlli l’uso delle frequenze e i contenuti dei media. E il motivo formale della revoca della licenza a Klubradio, che ha visto respinto il suo ricorso dalla Corte di giustizia di Budapest, è che non aveva notificato in tempo i contenuti trasmessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Intanto, l’Ue ha chiesto all’Ungheria di consentire a KlubRadio di continuare a trasmettere. Lo ha detto un portavoce dell’Esecutivo Ue. “Quando l’Ungheria applica le norme Ue sulle frequenze dovrebbe rispettare la carta dei diritti fondamentali, che includono la libertà di espressione, informazione e di impresa”, ha detto Christian Wigand. La Commissione ha chiesto “via lettera” che le frequenze sospese “con motivazioni giuridiche molto discutibili” da Budapest, “possano continuare a essere utilizzate” evitando “danni irreparabili al padrone delle frequenze”.La radio ungherese ha chiuso stanotte le trasmissioni dopo il ritiro della licenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Vaccini a tutti gli europei entro fine estate’
La Commissione Ue propone di accelerare l’autorizzazione dei vaccini adattati alle nuove varianti
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
15 febbraio 2021
13:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Vaccini a tutti gli europei entro fine estate’
La Commissione Ue propone di accelerare l’autorizzazione dei vaccini adattati alle nuove varianti
Il commissario europeo, Thierry Breton, alla guida della Task force europea per il rafforzamento della capacità produttiva dei vaccini, fissa come obiettivo di “vaccinare entro fine estate” tutti i cittadini europei che lo vorranno. Intervistato dall’emittente francese BFM-TV, Breton ha detto che bisogna “fare in modo di poter vaccinare entro fine estate tutti coloro che vorranno essere vaccinati”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi assumo l’impegno di fare il massimo per raggiungere questo obiettivo”, ha assicurato, restando comunque prudente: “In un’impresa – ha detto – non si è mai sicuri al 100%”.
“Mercoledì – ha detto la portavoce della Commissione Ue, Vivian Loonela – la Commissione presenterà una proposta per accelerare l’autorizzazione dei vaccini adattati alle nuove varianti”.  “Non ci sarà bisogno di ricominciare il processo di autorizzazione da capo – ha detto la funzionaria – quando si tratterà di adattare il vaccino per le varianti, la procedura di autorizzazione sarà modificata con un nuovo sistema per accelerare l’approvazione mantenendo inalterati i livelli di sicurezza”. “Ci baseremo su quanto già succede anche con i vaccini per l’influenza – ha aggiunto Loonela -. Ema sta già aggiornando i requisiti minimi per le modifiche, così velocizzeremo la procedura di autorizzazione”. L’Agenzia europea del farmaco ha chiesto il 10 febbraio scorso ai produttori di vaccini di presentare dati sulla protezione contro le nuove varianti. I dati, aveva chiarito l’Agenzia, servono a definire i requisiti per approvare gli adattamenti dei vaccini esistenti alle mutazioni del coronavirus. “Invitiamo inoltre i produttori ad adattare al più presto i loro vaccini e a fornire a Ema le informazioni necessarie”, ha concluso la funzionaria. “Stiamo facendo il massimo insieme alle compagnie farmaceutiche per aumentare la produzione in Europa sui vaccini già approvati – ha aggiunto l’altra portavoce della Commissione europea, Dana Spinant – e poi stiamo rivolgendo la nostra attenzione alle varianti su cui la risposta deve essere adeguata in termini di velocità e di scala”.
Intanto l’inviato speciale dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), David Nabarro, prevede che in futuro verrà introdotta una “qualche sorta” di passaporto per certificare l’avvenuta vaccinazione contro il coronavirus. “Sono assolutamente certo che nei prossimi mesi ci sarà molto movimento. Quindi – ha proseguito -, una sorta di certificato di vaccinazione senza dubbio sarà importante”. Il funzionario Onu ha aggiunto che i vari Paesi potranno formare “bolle” tra loro per i viaggiatori solo se avranno gli stessi standard in fatto di misure anti Covid e lo stesso livello di vaccinazioni. Inoltre, ha sottolineato, la trasparenza sulle misure prese è fondamentale per monitorare la nascita di nuove varianti del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: calda accoglienza al judoka esule iraniano Mollaei
Sarà al Gran Slam di Tel Aviv. Severe misure sanitarie per Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
13:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un evento storico”: questo, secondo alcuni media locali, il significato dell’arrivo ieri in Israele del judoka iraniano Saeid Mollaei, che nei prossimi giorni prenderà parte al ‘Tel Aviv Grand Slam’ assieme con oltre 400 atleti provenienti da 63 Paesi. Mollaei, precisa la stampa, è il primo sportivo nato in Iran che partecipi ad una gara in Israele da quando l’ayatollah Khomeini ha assunto il potere a Teheran.

“Sono molto felice di partecipare a questa competizione” ha detto Mollaei, secondo la televisione Canale 12, arrivando all’aeroporto di Tel Aviv che nelle ultime settimane è chiuso quasi del tutto a causa del coronavirus. Ad accoglierlo c’era il presidente della Associazione judo israeliana. Mollaei risiede in Germania, dove ha ricevuto asilo politico, e ora rappresenta la Mongolia.
Yediot Ahronot si stupisce intanto che le autorità israeliane abbiano autorizzato lo svolgimento di un grande evento sportivo mentre gli arrivi nel Paese sono limitati quasi del tutto per impedire l’ingresso di varianti di coronavirus. Il giornale precisa comunque che severe limitazioni sanitarie sono imposte agli sportivi stranieri e ai loro accompagnatori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: il gatto Larry compie 10 anni a Downing Street, è record
Ha spadroneggiato sotto tre premier, è durato più di Churchill
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 febbraio 2021
14:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dieci anni a farla da padrone a Downing Street: anniversario a cifra tonda per il gattone Larry, acchiappa-topi ufficiale del governo di Sua Maestà e presenza intoccabile dal 2011 della residenza del primo ministro britannico, la cui longevità supera ormai quella della maggior parte dei premier della storia del Regno Unito: incluso Winston Churchill, che a ‘number 10′ non riuscì a restarci per un decennio intero neppure sommando i due mandati non consecutivi, bellico e postbellico.
Il compleanno scatta questa settimana, stando ai calcoli del Daily Mail, tabloid che si è spinto a entrare nella testa del felino fino a vergare un corsivo attribuito a lui. “Ho servito il Paese al meglio delle mie capacità – rivendica Larry -.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nei miei 4000 giorni e nelle mie 4000 notti trascorse a dar la caccia a insetti, roditori in trappola, vermi e parassiti non ho avuto pietà”. “E ho servito lealmente tre primi ministri, David Cameron, Theresa May e Boris Johnson, creando legami con loro in modi assai diversi”, aggiunge sibillino.
Orgoglioso, come conclude, d’aver sorvegliato il viavai di numerosi “leader grandi e potenti di altri Paesi” nei suoi anni da (co)-padrone di casa. Ma forse soprattutto di aver soggiogato e tenuto al suo posto – all’occorenza con le maniere forti – il gatto numero 2 del Regno: Palmerston, rivale senza speranza di base per quattro anni presso la residenza del ministro degli Esteri e il vicino Foreign Office, poi costretto a un decoroso quanto malinconico pensionamento giusto l’anno scorso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: arrestata attivista Disha Ravi,’attacco a democrazia’
Insorge il Governatore di Delhi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
15 febbraio 2021
16:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un attacco senza precedenti alla democrazia”: è la reazione del governatore di Delhi, Arvind Kejriwal all’arresto dell’attivista ecologista Disha Ravi, fermata sabato dalla Polizia con l’accusa di avere condiviso un documento a sostegno della protesta dei contadini indiani contro le nuove leggi sull’agricoltura. Disha Ravi, 22 anni, una delle fondatrici della sezione indiana di Fridays for Future, è stata definita una cospiratrice chiave nella “formulazione e pubblicizzazione” del toolkit, la “cassetta degli attrezzi” con i suggerimenti per affiancare i contadini indiani nella loro lotta, rilanciata in tutto il mondo lo scorso 4 febbraio da Greta Thunberg.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Disha Ravi è stata fermata a Bangalore, la città dove vive e trasferita ieri nella capitale indiana.
Secondo le denunce di vari esponenti dei diritti umani, è stata interrogata senza che all’udienza prendesse parte un avvocato difensore. L’arresto della Ravi è visto da molti come un ulteriore mossa della strategia intimidatoria del governo centrale, da cui dipende la Polizia di Delhi.
Dopo il lancio del “toolkit” da parte di Greta, la Polizia ha immediatamente avviato un’inchiesta per individuarne gli autori, definiti criminali che mirano alla sedizione e a creare disordine. Da allora il governo ha avviato un braccio di ferro con Twitter, a cui ha imposto di oscurare un migliaio di account “colpevoli” di averlo condiviso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: forti nevicate a Istanbul, crolli e disagi
Raggiunti i 30 cm in città, rinviato il rientro negli asili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
15 febbraio 2021
12:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Continuano le abbondanti nevicate che hanno colpito Istanbul nel fine settimana e diverse altre regioni della Turchia. Secondo il centro di coordinamento per le emergenze del Comune, in alcuni quartieri della metropoli sul Bosforo i cumuli di neve hanno raggiunto i 30 centimetri di altezza.
Numerosi sono in queste ore i disagi per la popolazione. Oltre 7 mila lavoratori e 1.350 mezzi sono impegnati per cercare di ripristinare la viabilità e risolvere le altre criticità legate al maltempo, che ha provocato tra l’altro il crollo di oltre 200 alberi. Sospesi anche numerosi collegamenti marittimi.
Si registrano diversi problemi negli edifici, come il crollo del tetto di una palestra nel quartiere storico di Eyup sul Corno d’Oro, in cui non risultano feriti. Decine anche le auto danneggiate.
La prefettura locale ha inoltre rinviato a giovedì il rientro a scuola dei bambini di asili e materne, che nel resto del Paese è avvenuto oggi nell’ambito di un graduale ritorno alla didattica in presenza dopo lo stop per l’emergenza Covid-19.
Secondo le previsioni degli esperti, la neve continuerà a cadere su Istanbul almeno fino a domani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Casinò australiani travolti da scandalo riciclaggio
Via i vertici della società, stop per nuova sala a Sydney
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
12:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ultimo in ordine di tempo a lasciare ‘Crown Resorts’, società australiana leader nel settore di casinò e sale da gioco travolta da uno scandalo di riciclaggio, è il suo chief executive Ken Barton. Ma le dimissioni di Barton seguono a ruota quelle di numerosi responsabili in posti chiave dell’azienda, frutto di un’escalation nelle indagini che mettono a rischio l’attività dell’intero gruppo.
Lo riferisce la Bbc.
La scorsa settimana le autorità australiane che indagano sulla società hanno negato la licenza all’azienda per operare nello Stato del New South Wales, fermando quindi un casinò nuovo di zecca a Sydney su cui la Crown Resorts contava particolarmente e mettendo a rischio le sue sale da gioco anche nelle altre città del Paese.
Per anni ha aleggiato il dubbio di attività illecite sulla società il cui maggiore proprietario è il miliardario australiano James Packer, in particolare riguardo i suoi casinò a Melbourne e Perth. Ma ad attirare l’attenzione delle autorità sono adesso le operazioni della Crown all’estero e in particolare alcuni viaggi-dono perdi spicco’ cinesi che si sospetta siano legati alla criminalità organizzata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Catalogna: indipendentisti al lavoro per formare governo
Aragones (ERC), accordo con Junts e CUP prima del 12 marzo
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
12:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il giorno dopo le elezioni in Catalogna gli indipendentisti di ERC (Esquerra Repubblicana de Catalunya, sinistra repubblicana catalana), che hanno ottenuto 33 seggi, sono già al lavoro per formare un governo.
Pere Aragonès (ERC), ha fretta di formare un governo indipendentista, riporta El Pais.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nei prossimi giorni, oggi o comunque entro la settimana, dovremo essere in grado di andare avanti nei colloqui. – ha detto questa mattina Aragonès – il 12 marzo è il termine per una prima votazione in parlamento, ma spero che l’accordo sia molto prima”, Aragonès invita tutti i partiti indipendentisti, da Junts di Carles Puigdemont a Candidatura d’Unitat Popular (CUP) a sedersi a un tavolo per negoziare il prima possibile la formazione di un governo “ampio” a favore dell’autodeterminazione e dell’amnistia per i condannati.
Esquerra e Junts per Catalunya hanno ora 65 seggi in Parlamento, tre sotto la maggioranza assoluta. Con il CUP si arriva a 74 seggi. “Il risultato delle urne consente un governo indipendentista”, ha sottolineato la leader di Junts, Laura Borràs, che ha confermato di aver chiamato Aragonès e Dolors Sabater (CUP) per mettersi al lavoro oggi stesso.   POLITICA   VAI ALLA TECNOLOGIA   VAI AL CALCIO   VAI ALLO SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Libia: media, Sarraj a Roma per un intervento chirurgico
‘Forse per un tumore. Ha lasciato i poteri al vice Maitig’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
15 febbraio 2021
12:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente uscente del Consiglio presidenziale libico, Fayez al Sarraj, ha lasciato la Libia per sottoporsi ieri a Roma a un intervento chirurgico. Lo riferisce al Hadath, la tv dedicata alle crisi regionali arabe dell’emittente al Arabiya, secondo cui Sarraj avrebbe subito l’asportazione di un tumore.

Secondo i media, prima di partire per il viaggio definito “breve”, Sarraj ha lasciato i poteri al suo vice Ahmed Maitig. Ma secondo analisti e indiscrezioni a Tripoli, citati da al Hadath, Sarraj potrebbe aver deciso di lasciare la presidenza definitivamente, visti il suo stato di salute e l’imminente avvicendamento con il nuovo capo del Consiglio presidenziale libico, Mohamed Menfi, e il nuovo premier Abdul Hamid Dbeiba che nelle prossime settimane dovrà presentare la squadra di governo e poi al parlamento per il voto di fiducia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Haiti: proteste contro Moise, scontri e arresti
La società civile chiede la fine del sostegno internazionale al ‘dittatore’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PORT
15 febbraio 2021
17:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di persone hanno manifestato anche ieri nella capitale haitiana Port-au-Prince contro il presidente Jovenel Moise, accusato di voler stabilire una ‘nuova dittatura’. Le proteste si sono svolte perlopiù pacificamente, ma ci sono stati alcuni scontri tra alcuni manifestanti e la polizia, che ha sparato lacrimogeni e proiettili di gomma. La polizia ha arrestato 23 persone, accusandole di “tentato colpo di Stato”. Le autorità fedeli a Moise hanno affermato da parte loro di aver sventato un tentativo di ucciderlo e rovesciare il governo.
Il presidente in carica governa da un anno per decreto, in assenza di un parlamento: le elezioni previste per il 2018 sono state rinviate sine die, e Moise sostiene che il suo mandato non scadrà prima del febbraio 2022 mentre gli oppositori sostengono che a norma di Costituzione avrebbe dovuto lasciare l’incarico quest’anno. La società civile haitiana chiede da tempo alla comunità internazionale di sospendere il suo sostegno al presidente, in particolare agli Stati Uniti che finora non hanno mai fatto mancare il loro supporto a Moise.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania, mercoledì il processo a Suu Kyi
Nuove manifestazioni nonostante il giro di vite
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
16:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La leader birmana Aung San Suu Kyi, arrestata durante il colpo di Stato militare di due settimane fa, sarà processata mercoledì via collegamento video in un tribunale della capitale Nay Pyi Taw: lo ha reso noto oggi il suo avvocato, Khin Maung Zaw, secondo quanto riporta la Bbc.
Allo stesso tempo, la giunta militare ha avvertito la popolazione che i manifestanti anti golpe rischiano fino a 20 anni di carcere se ostacolano le forze armate. Aspre pene detentive e multe sono inoltre previste per coloro che incitano “all’odio o al disprezzo” nei confronti dei leader del colpo di Stato.
Nonostante il giro di vite messo in atto dai militari golpisti, centinaia di birmani sono scesi nuovamente in strada alle prime ore del mattino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo gli arresti di ieri, è stata aumentata la presenza dei soldati in ogni città del Paese e la giunta ha interrotto temporaneamente l’accesso a internet.
Prosegue, dunque, la protesta nonostante gli sforzi del regime per sedare la rivolta contro il golpe di due settimane fa, che ha visto l’eroina Aung San Suu Kyi arrestata insieme a centinaia di altri membri del suo governo democraticamente eletto. Truppe sono state avvistate in vari punti chiave di Rangoon, cuore economico del Paese e sede della banca centrale. Le immagini in live streaming condivise sulle piattaforme dei social media prima del blackout di Internet mostravano veicoli militari e soldati ovunque. Tuttavia, questa mattina nuove proteste sono scoppiate a Rangoon, anche vicino alla banca centrale.
Nella notte birmana, ieri pomeriggio in Italia, i militari hanno represso una manifestazione nella città di Myitkyina sparando gas lacrimogeni e proiettili, non è chiaro se di gomma o di metallo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Israele, per vaccino Pfizer efficacia 94%
Calo drastico dei casi sintomatici di Covid e di malattia grave
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
11:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un calo del 94 per cento dei casi sintomatici di Covid è stato rilevato fra quanti sono stati immunizzati col vaccino Pfizer. Lo ha rilevato una ricerca condotta dalla cassa mutua israeliana Clalit, confermando così risultati analoghi raccolti in precedenza dalla cassa mutua Maccabi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Clalit – precisa la stampa odierna – ha raccolto dati fra 1,2 milioni di israeliani, solo metà dei quali erano stati vaccinati. E’ così risultato che l’efficacia maggiore del vaccino si registra a partire da una settimana dopo la somministrazione della seconda dose. Il calo dei casi sintomatici di Covid – precisa il Jerusalem Post – è allora del 94 per cento e il calo dei casi gravi di malattia è del 92 per cento. La efficacia del vaccino resta elevata in tutte le fasce di età dai 16 anni in su, inclusi gli ultra settantenni.
Il ministero della sanità ha intanto aggiornato che finora hanno ricevuto una prima dose di vaccino 3,9 milioni di israeliani (su un totale di oltre nove milioni). Di questi, 2,5 milioni hanno avuto anche la seconda dose.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scandalo vaccini, in Perù si dimette ministra degli Esteri
Se lo è fatto somministrare prima del personale a rischio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIMA
15 febbraio 2021
10:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La ministra degli Esteri peruviana Elizabeth Astete, ha presentato una lettera di dimissioni dal suo incarico al presidente Francisco Sagasti, dopo aver ammesso di essersi fatta vaccinare di nascosto in gennaio contro il Covid-19 prima del personale sanitario che aveva la precedenza. Lo riferisce Radio RPP di Lima.
Astete ha indicato di essersi fatta inoculare il vaccino Sinopharm a disposizione dell’Università privata Cayetano Heredia, e che questo è avvenuto il 22 gennaio, due settimane prima che lo facesse lo stesso presidente Sagasti. Nella lettera di dimissioni, fatta conoscere via Twitter, la ministra ha riconosciuto di “avere commesso un errore” e di avere deciso di rinunciare a farsi inoculare la seconda dose del vaccino, anche se ha spiegato di aver accolto l’opportunità di immunizzarsi per considerarsi, a 68 anni,”una persona a rischio” e per per dover essere a contatto nella sua attività con molte persone potenzialmente pericolose.
Le dimissioni di Astete giungono dopo quelle presentate la scorsa settimana dalla ministra della Salute, Pilar Mazzetti, accusata di aver occultato che nell’ottobre scorso l’allora presidente Martin Vizcarra si fece inoculare una dose del vaccino Sinopharm che era ancora in fase di sperimentazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: nuove manifestazioni nonostante giro di vite
Aumentata presenza militari ovunque, interrotto accesso a web
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
15 febbraio 2021
08:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di birmani sono scesi nuovamente in strada alle prime ore del mattino nonostante il giro di vite messo in atto dai militari golpisti. Dopo gli arresti di ieri, è stata aumentata la presenza dei soldati in ogni città del Paese e la giunta ha interrotto temporaneamente l’accesso a internet.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue, dunque, la protesta nonostante gli sforzi del regime per sedare la rivolta contro il golpe di due settimane fa, che ha visto l’eroina Aung San Suu Kyi arrestata insieme a centinaia di altri membri del suo governo democraticamente eletto.
Truppe sono state avvistate in vari punti chiave di Rangoon, cuore economico del Paese e sede della banca centrale. Le immagini in live streaming condivise sulle piattaforme dei social media prima del blackout di Internet mostravano veicoli militari e soldati ovunque. Tuttavia, questa mattina nuove proteste sono scoppiate a Rangoon, anche vicino alla banca centrale.
Secondo un giornalista dell’Afp, centinaia di studenti di ingegneria e tecnologia hanno manifestato in un quartiere a nord della città, dove alcuni servizi Internet sono ripresi all’inizio della giornata lavorativa.
Nella notte birmana, ieri pomeriggio in Italia, i militari hanno represso una manifestazione nella città di Myitkyina sparando gas lacrimogeni e proiettili, non è chiaro se di gomma o di metallo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La nigeriana Ngozi Okonjo-Iweala nominata al vertice della Wto
E’ la prima donna e la prima africana a ricoprire l’incarico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
15 febbraio 2021
16:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La nigeriana Ngozi Okonjo-Iweala, ex ministra delle Finanze, è stata nominata al vertice dell’Organizzazione mondiale del commercio (Wto). E’ la prima donna e la prima africana a rivestire l’incarico.
L’Organizzazione mondiale per il commercio ha annunciato la nomina al termine della sessione speciale del Consiglio generale, il massimo organo della Wto, riunitosi oggi in modalità virtuale.
“I membri della Wto – si legge nella nota – hanno appena deciso di nominare la dottoressa Ngozi Okonjo-Iweala prossima direttrice generale della Wto.
La dottoressa Okonjo-Iweala diventerà la prima donna e la prima africana a guidare la Wto. Entrerà in carica il primo marzo e il suo mandato, rinnovabile, scadrà il 31 agosto 2025”.
“Una Wto forte è vitale se vogliamo riprenderci completamente e rapidamente dalla devastazione causata dalla pandemia di COVID-19”, ha affermato Okonjo-Iweala, appena nominata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: nipote Kamala Harris chiede rilascio attivista Disha
Si unisce a altre celebrità sui social
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
16:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
C’è anche Meena Harris, la giovane nipote della vicepresidente americana, Kamala Harris, fra le voci che si stanno levando in queste ore a favore della liberazione di Disha Ravi, l’attivista indiana imprigionata nel suo Paese per aver diffuso un documento di solidarietà con i contadini india in rivolta che conteneva parti criptate con informazioni su come aiutare la loro lotta: un documento poi rilanciato anche dall’attivista sul clima Greta Thunberg.
“Le autorità dell’India hanno arrestato un’altra giovane attivista donna, la 21/enne Disha Ravi, perché avrebbe postato sui social uno strumento su come appoggiare la protesta dei contadini”.
In un “thread” su Twitter, Meena Harris ha anche postato una foto in cui si vedono manifestanti induisti che bruciano sue foto, per aver già chiesto il rilascio di Nodeep Kaur, altra attivista per i diritti umani arrestata un mese fa e, secondo la nipote della vicepresidente Usa, “stuprata e torturata” dalla polizia.
Delhi in queste ore ha risposto con toni infuriati alle prese di posizione a favore di Disha, che annoverano, fra gli altri, anche la popstar Rihanna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ostaggi turchi morti in Iraq,Ankara convoca ambasciatore Usa
Protesta contro la condanna di Washington ritenuta blanda
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
15 febbraio 2021
16:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero degli Esteri turco ha convocato oggi l’ambasciatore americano ad Ankara, David Satterfield, per esprimere “nei termini più forti possibili” la protesta del governo di Recep Tayyip Erdogan contro la dichiarazione Usa sulla morte di 13 ostaggi turchi del Pkk in nord Iraq, ritenuta troppo blanda.
In una nota, il dipartimento di Stato ha affermato di condannare “nei termini più forti possibili” l’accaduto, a condizione che venga “confermata” la ricostruzione di Ankara, secondo cui si è trattato di esecuzioni da parte del gruppo armato curdo.

Intanto in una maxi-operazione contro presunti sostenitori e affiliati al Pkk, almeno 718 persone sono state arrestate in 40 province, scendono quanto riferisce il ministero dell’Interno.
Tra questi figurano anche diversi dirigenti dell’Hdp, terza forza nel Parlamento di Ankara, accusato dal presidente Recep Tayyip Erdogan di legami con i “terroristi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: ‘legami con il Pkk curdo’, oltre 700 arresti
Blitz dopo la morte di 13 ostaggi in Iraq, in manette membri Hdp
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
15 febbraio 2021
14:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maxi-operazione contro presunti sostenitori e affiliati del Pkk in Turchia, dopo il ritrovamento dei cadaveri di 13 ostaggi turchi del gruppo armato curdo durante un’operazione dell’esercito di Ankara in nord Iraq. Almeno 718 persone sono state arrestate in blitz compiuti in 40 province, scendono quanto riferisce il ministero dell’Interno.
Tra questi figurano anche diversi dirigenti dell’Hdp, terza forza nel Parlamento di Ankara, accusato dal presidente Recep Tayyip Erdogan di legami con i “terroristi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Elisabetta ‘felice’ per il secondo figlio di Meghan e Harry
Buckingham Palace e Carlo, auguri dopo l’annuncio dei ‘ribelli’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 febbraio 2021
15:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arrivano anche gli auguri della regina Elisabetta, del principe consorte Filippo e dell’erede al trono Carlo, bisnonni e nonno del nascituro o della nascitura, per la notizia rimbalzata ieri dagli Usa del secondo figlio in arrivo dei duchi di Sussex, Harry e Meghan. “Sua Maestà la Regina, il Duca di Edimburgo, il Principe di Galles e l’intera famiglia (reale britannica) sono felicissimi per la notizia e augurano loro ogni bene”, ha commentato un portavoce di Buckingham Palace nelle ultime ore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una reazione attesa, dopo le lacerazioni innescate nei mesi scorsi dalla decisione clamorosa del secondogenito di Carlo e Diana e dell’ex attrice afroamericana divenuta sua moglie nel 2018 di abbandonare il Regno Unito con il primogenito Archie e di rinunciare allo status di membri senior della Royal Family per trasferirsi in America (Canada prima, Los Angeles poi) alla ricerca di maggior privacy, autonomia finanziaria e spazi d’azione nell’ambito sociale come in quello della produzione di programmi televisivi. L’annuncio del futuro lieto evento, confermato ieri sera da una portavoce dei Sussex, sembra intanto spazzare via i pettegolezzi sulla tenuta della coppia dopo il trasloco in America, agitati senza sosta da tabloid britannici ostili e fantomatici ‘opinionisti’. A renderlo pubblico è stata un’immagine romantica e bucolica scattata in bianco e nero da Misan Harriman, amico fotografo della coppia, che mostra Meghan sdraiata con la testa poggiata tra le braccia di Harry e il profilo di un rigonfiamento del ventre già chiaramente visibile.
“Meg – ha twittato più tardi lo stesso Harriman alla Markle – sono stato presente alle vostre nozze per testimoniare l’inizio della vostra storia d’amore. E sono onorato ora, amica mia, di aver catturato un segno di come sia cresciuta. Congratulazioni al Duca e alla Duchessa di Sussex per questa notizia gioiosa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Lara Trump valuta la candidatura per il Senato
Decisione nei prossimi mesi nell’ambito ‘ritorno’ del clan Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
15 febbraio 2021
16:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lara Trump, la nuora di Donald Trump, sarebbe pronta a candidarsi per il Senato in North Carolina. L’assoluzione dell’ex presidente all’impeachment e il voto a favore di una sua messa in stato di accusa da parte del senatore del North Carolina Richard Burr rendono infatti più probabile la candidatura di Lara Trump.

“Il mio amico Richard Burr ha appena reso Lara Trump la sua probabile sostituita in Senato se deciderà di candidarsi”, afferma il senatore repubblicano Lindsey Graham.
La nuora di Trump non ha ancora scoperto le carte sul suo futuro ma una decisione è attesa nei prossime mesi e sarà probabilmente inserita nell’ambito di un ritorno coordinato sulla scena politica della famiglia Trump.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bolsonaro propone cura con spray nasale israeliano
Il presidente brasiliano si congratula con Benjamin Netanyanu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
18:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, oggi ha condiviso sulla sua pagina Facebook una pubblicazione in cui il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, afferma che i due Paesi devono cooperare per sviluppare farmaci contro il Covid-19.
“Ho parlato ieri al telefono con il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, che si è congratulato con noi per il successo della campagna di vaccinazione in Israele.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Abbiamo concordato di collaborare allo sviluppo di medicinali e vaccini contro il coronavirus. Spero che ci incontreremo presto!”, si legge nel messaggio di Netanyahu scritto in ebraico e pubblicato in portoghese da Bolsonaro.
Nella didascalia che accompagna l’immagine, il leader verdeoro menziona anche un trattamento anti-Covid attraverso uno spray sviluppato da Israele.
“EXO-CD24 è uno spray nasale sviluppato dall’Ichilov Medical Center in Israele, con efficacia prossima al 100% (29/30), nei casi più gravi, contro il Covid”, ha sottolineato Bolsonaro.
“Presto sarà inviata all’Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa) una richiesta di analisi per l’uso urgente del medicinale”, ha aggiunto il presidente del Brasile.
Il prodotto in questione in Israele è ancora in fase di ricerca, anche se i primi test hanno dato risultati positivi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson, vaccini a tutti gli over 50 in Gb per aprile
Premier conferma nuova accelerazione campagna e avvio fase 2
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 febbraio 2021
18:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito guarda a un nuovo obiettivo dopo aver completato la somministrazione della prima dose dei vaccini anti Covid a oltre 15 milioni offrendolo a tutti gli ultrasettantenni del Paese e a addetti alla sanità e all’assistenza in prima fila; e si impegna ora a portare a termine la copertura vaccinale di tutte e 9 le categorie indicate come prioritarie, inclusi tutti gli over 50 residenti sull’isola, “entro la fine di aprile”. Lo ha annunciato oggi in un nuovo briefing a Downing Street il primo ministro britannico, Boris Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, approvazione d’emergenza per vaccino AstraZeneca
Per distribuzione nei Paesi più poveri, come fu fatto per Pfizer
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
18:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms ha dato l’approvazione d’emergenza per il vaccino anti-Covid di AstraZeneca, un passaggio che apre la strada alla distribuzione di centinaia di milioni di dosi ai paesi svantaggiati fino ad ora privi di immunizzazione. Lo ha annunciato l’agenzia delle Nazioni Unite in un comunicato stampa.
La procedura aiuta i Paesi che non hanno i mezzi per determinare da soli l’efficacia e la sicurezza di un farmaco ad avere un accesso più rapido alle terapie e consente al dispositivo Covax, impostato per garantire un accesso equo al vaccino, di iniziare la distribuzione.
Un’analoga autorizzazione era stata data a gennaio al vaccino Pfizer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, Pkk responsabile della morte degli ostaggi turchi
Per il segretario di stato americano Blinken ‘sono terroristi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 febbraio 2021
18:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I terroristi del Pkk” sono responsabili per la morte degli ostaggi turchi: lo ha affermato il segretario di stato americano Anthony Blinken in una telefonata con il suo omologo di Ankara, come riporta il portavoce del Dipartimento di stato Ned Price.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: a Fauci il ‘Dan David Prize’ per lotta al Covid
‘Per aver difeso con coraggio la scienza’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
15 febbraio 2021
18:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo scienziato Usa Anthony Fauci, capo del Comitato ufficiale contro il Covid negli Stati Uniti durante l’ex presidenza Trump, ha vinto il Dan David Prize 2021, uno dei massimi riconoscimenti di Israele, nella categoria ‘Salute pubblica’ per la lotta alla malattia.
Fauci – che ora è capo consigliere per la sanità del presidente Joe Biden – è stato premiato (un milione di dollari) non solo per la sua attività passata nei confronti dell’infezione da Hiv, ma anche per “aver difeso con coraggio la scienza contro l’opposizione disinformata durante la crisi del Covid”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: casi Gb sotto quota 10.000, lockdown frena variante
Morti calano a 230 in 24 ore, vaccini a 15,3 milioni di persone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
15 febbraio 2021
20:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Supera la soglia di 15,3 milioni di persone il totale di coloro che hanno ricevuto una prima dose di vaccino anti Covid nel Regno Unito, con in aggiunta circa 540.000 richiami. Lo indicano i dati aggiornati diffusi oggi dal governo britannico a margine della conferenza stampa di giornata a Downing Street sugli sviluppi della pandemia del premier Boris Johnson, affiancato dal chief medical officer dell’Inghilterra, Chris Whitty, e dal numero 1 del servizio sanitario nazionale (Nhs), Simon Stevens.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il briefing mira a fare il punto della situazione nel giorno dell’avvio della fase 2 della campagna vaccinale britannica e dell’entrata in vigore parallela della stretta ai confini con l’obbligo di quarantena in hotel sorvegliati per chi arriva da 33 Paesi più a rischio d’importazione di nuove varianti del virus. Una situazione su cui il terzo lockdown nazionale – in atto sull’isola ormai da oltre un mese e mezzo e soggetto a una revisione il 22 sui cui Johnson resta al momento prudentissimo – ha inciso ora positivamente in tema di contenimento dell’ondata di nuovi casi, decessi e ricoveri quotidiani negli ospedali innescata nelle scorse settimane dall’aggressiva ‘variante inglese’: tutti in discesa oggi, rispettivamente a 9765 (per la prima volta sotto quota 10.000 da mesi, seppure con un numero di tamponi sceso a 430.000 nelle ultime 24 ore conteggiate), a 230 e a meno di 2000.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fauci, cautela anche se vaccinati e usare mascherine
Prudenza intorno ad anziani e persone vulnerabili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 febbraio 2021
20:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con il lento ma continuo aumento delle persone vaccinate contro il covid-19, aumentano anche le domande sui comportamenti da tenere una volta immunizzati. Ad intervenire su uno di questi dubbi è stato oggi Anthony Fauci.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Che ha voluto mettere in guardia proprio i vaccinati dall’agire troppo disinvoltamente con le persone di categorie vulnerabili e in particolare gli anziani. Per essere considerati vaccinati devono essere trascorse almeno due settimane dopo aver ricevuto la seconda dose. Ma anche in questo caso – ha osservato il direttore dell’Istituto nazionale delle malattie infettive – se si incontrano persone o si va a trovare dei familiari, nel caso in cui una sola persona sia stata vaccinata, bisogna esser cauti, mantenere distanze, usare le mascherine. Infatti anche le persone vaccinate potrebbero avere del virus nelle narici e trasmetterlo. “Alla fine sarà sicuro incontrarsi tutti , ma perché ciò avvenga dobbiamo raggiungere l’immunità di gregge, bisogna che la stragrande maggioranza della popolazione sia vaccinata, e il livello di circolazione virale sia basso. Sino ad allora è meglio usare le mascherine”, ha aggiunto Fauci. Ciò che ancora non è chiaro sugli effetti dei vaccini usati al momento – secondo vari esperti Usa – è quanto siano in grado di prevenire le infezioni totalmente asintomatiche e quindi l’abilità di diffusione del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: caffè alle 7 e a letto presto, la routine di Biden
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 febbraio 2021
00:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Caffè insieme alla First Lady Jill alle 7 del mattino e poi nello Studio Ovale dalle 9 per i briefing, le telefonate e tutti gli appuntamenti. E’ la routine alla Casa Bianca di Joe Biden che, a differenza dei suoi predecessori, di solito va a letto presto.
A Barack Obama che trascorreva le serate a leggere i materiali dei briefing e a Donald Trump che passava ore la serata incollato alla tv, si contrappone infatti un Biden che alle 19.00 rientra nella sua residenza, cena e, riporta Cnn, poi si dedica alla lettura delle lettere inviate dagli americani. Ma una lettura che non si protrae fino a tarda notte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: tempesta invernale e freddo gelido, almeno 3 morti
Metà States in allerta, 3,8 milioni persone al buio in Texas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 febbraio 2021
02:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre milioni e mezzo di persone senza elettricità in Texas e almeno tre morti. E’ il bilancio provvisorio della tempesta invernale senza precedenti che si è abbattuta su metà degli Stati Uniti, dal Texas al Maine, com temperature ampiamente sotto lo zero negli Stati del sud.

Una persona è morta in Louisiana per essere scivolata sul ghiaccio e aver battuto la testa. Altre due persone sono invece morte in due diversi incidenti stradali causati dal ghiaccio in Kentucky. L’allerta resta alta per i prossimi giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoti: scossa di magnitudo 6.2 a Vanuatu
Vicino alla capitale,non c’è notizia di danni nè allerta tsunami
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
03:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un forte terremoto di magnitudo 6.2 ha scosso Port Vila, la capitale dell’arcipelago di Vanuatu, nell’Oceano Pacifico. Secondo l’American Geophysical Institute (USGS), il terremoto è avvenuto a una profondità ridotta (10 km) 90 km a ovest di Port Vila.
Non è stato emesso alcun allarme tsunami. Il sisma è stato seguito da due scosse di assestamento di magnitudo 5.5 e 5.7, senza che siano stati riportati danni alle persone o alle cose. La scorsa settimana, un terremoto ancora più forte, di magnitudo 7,7, ha colpito la regione innescando un allarme tsunami ma l’onda non ha superato i 30 centimetri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Johnny Pacheco, il padre della salsa
A 85 anni, era stato ricoverato per una polmonite nel New Jersey
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SANTO DOMINGO
16 febbraio 2021
04:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnny Pacheco, il musicista di origine dominicana considerato uno dei padri della salsa, è morto all’età di 85 anni nel New Jersey. Lo ha fatto sapere la sua famiglia.
Musicista, compositore e produttore, Pacheco ha fondato l’etichetta Fania Records e la storica band Fania All Stars, di cui hanno fatto parte icone della salsa come Celia Cruz, Hector Lavoe e Willie Colon. Nato Juan Azarias Pacheco a Santiago de los Caballeros, nel nord della Repubblica Dominicana, il 25 marzo 1935, emigrò a New York da bambino con la sua famiglia. Ha studiato alla Juilliard Arts School e ha iniziato la sua carriera musicale negli anni ’50. È diventato famoso con la sua band Pacheco y Su Charanga. Ha fondato Fania Records nel 1964 con l’avvocato Gerald Masucci. Ha registrato o composto più di 100 canzoni durante la sua carriera, tra cui “El Faisan” e “Quitate tu”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: razzi su base coalizione a Erbil, morto un contractor
Blinken, ‘chiederemo conto ai responsabili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
05:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre razzi sono stati lanciati ieri sera sull’aeroporto di Erbil, nel Kurdistan iracheno e uno di essi è caduto in una zona residenziale vicino a una base militare che ospita truppe straniere della coalizione a guida americana, uccidendo un contractor civile straniero, pare statunitense. Cinque i feriti, tra cui un militare americano.
Nessuna conseguenza per i militari italiani presenti nella base. Secondo la televisione curda Rudaw, i razzi sono stati lanciati dal distretto di Hamdaniya. Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha chiesto un’indagine sull’attacco e ha promesso di “chiederne conto ai responsabili”. “Siamo indignati per l’attacco missilistico nella regione del Kurdistan iracheno”, ha detto in una dichiarazione. “Ho contattato il primo ministro del governo regionale del Kurdistan, Masrour Barzani, per discutere del fatto e per impegnarmi a sostenere tutti gli sforzi per indagare e chiedere conto ai responsabili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: Saleh, attacco a Erbil ‘pericolosa escalation’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16 febbraio 2021
06:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’attacco di Erbil, che ha causato vittime, rappresenta una pericolosa escalation e un atto criminale terroristico che prende di mira gli sforzi nazionali per proteggere la sicurezza del Paese e la sicurezza dei cittadini”. Lo afferma su twitter il presidente iracheno Barham Saleh.
“Non abbiamo altra scelta – ha aggiunto – che aumentare i nostri sforzi per sradicare le forze del terrore e i tentativi di far precipitare il Paese nel caos. È la battaglia dello Stato e della sovranità contro il terrorismo e i fuorilegge”, ha concluso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bill Murray, Sofia Coppola rende tutto da sogno
L’attore è candidato a Golden Globes per On the Rocks
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
17:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nomination ai Golden Globes come attore non protagonista, e la possibilità di entrare in cinquina anche per gli Oscar, riflette la riuscita della nuova collaborazione di Bill Murray con Sofia Coppola in On The rocks, la delicata commedia famigliare con Rashida Jones e Marlon Wayans, disponibile su Apple Tv+. “Sofia sa sempre quello che vuole – spiega l’attore in un incontro online organizzato nella serata di San Valentino dall’American Cinemateque, di cui è stato protagonista insieme alla cineasta e a Jim Jarmusch nel ruolo inedito di moderatore -.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lei rende tutto da sogno. Si prende cura di te, è attenta a tutti quelli che ha intorno, come regista e come donna. E’ splendido lavorare con lei”.
Dopo il cult Lost in translation (2003) e lo speciale televisivo A Very Murray Christmas (2015), la regista ha scritto On the Rocks pensando a Murray: “So che il pubblico ama molto il suo personaggio in Lost in translation e volevo che questo ruolo fosse all’altezza di quello. Avere Bill in mente, la sua personalità, i suoi gesti, mi ha aiutato molto nello sviluppare il personaggio. Poi naturalmente resta sempre la sorpresa di quello che lui è capace di creare sul set”.
Il film è centrato, secondo Murray, sulla “ricerca di una verità invisibile, che spinge i personaggi a rivoltare pure i tappeti alla ricerca di indizi”. La storia, ambientata a New York (“Abbiamo girato nei mesi prima del covid, avevamo appena finito il missaggio quando si è entrati in emergenza pandemia” racconta la regista), con una breve parentesi in Messico, ruota intorno a Laura (Jones), scrittrice, moglie e madre di due bambini piccoli, che sente il marito Dean (Wayans), spesso fuori per lavoro, sempre più distaccato. Laura teme ci possa essere di mezzo un’altra donna e si confida al telefono con il padre, Felix (Murray), ex gallerista, bon vivant e inguaribile seduttore. L’uomo prontamente arriva da Parigi e si offre di aiutare la figlia a scoprire la verità.
Sofia Coppola ha avuto in mente a lungo “la storia di questo padre e di questa figlia per le strade di New York, ma avevo deciso di girarla solo quando avessi trovato la maniera giusta”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scoperto in Egitto il più antico birrificio al mondo
Nel deserto a ovest del Nilo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
12:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Archeologi americani ed egiziani hanno scoperto quello che potrebbe essere il più antico birrificio di cui si conosca l’esistenza e uno dei maggiori siti archeologici in Egitto al momento noti. Lo scrivono diverse testate internazionali fra cui il Guardian.

L’antica fabbrica di birra è stata scoperta ad Ayudos – ha spiegato Mostafa Waziri, segretario generale egiziano per il Consiglio egiziano delle antichità – territorio che fu dedicato alla sepoltura dei defunti che si trova nel deserto a ovest del Nilo, oltre 450 km a sud del Cairo. Apparentemente il birrificio risale ai tempi del re Narmer, o anche noto come il faraone Menes, semi-leggendario primo unificatore dell’Alto e del Basso Egitto.
La missione archeologica è copresieduta da Matthew Adams, dell’Institute of Fine Arts, della New York University, e da Deborah Vischak, docente di Storia dell’arte antica egiziana alla Princeton University. Secondo Adams probabilmente il birrificio era stato costruito in questa zona per fornire la birra utilizzata in alcuni dei riti sacrificali dell’epoca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cremlino, interessante invito di Musk a Putin su Clubhouse
Portavoce, ‘ma dobbiamo prima capire come gestire, poi vedremo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
15 febbraio 2021
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cremlino considera “molto interessante” la proposta di Elon Musk a Vladimir Putin di prendere parte al social Clubhouse. Lo ha detto il portavoce Dmitry Peskov, sottolineando che prima però è necessario “capire” di cosa si tratta.

“Il presidente Putin non usa direttamente i social network, non li gestisce personalmente”, ha detto il portavoce del Cremlino. “Ma dobbiamo capire cosa s’intende, in qualche modo gestire il tutto, e poi reagiremo”, ha sottolineato Peskov.
Musk, su Twitter, ha citato l’account ufficiale del Cremlino, invitando il presidente russo Vladimir Putin a parlare nel social network Clubhouse. Lo riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb, al via obbligo quarantena in hotel ad hoc
Per arrivi da 33 Paesi in ‘lista rossa’, anche il Portogallo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
09:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Inizia nel Regno Unito il nuovo piano anti Covid per gli arrivi da 33 Paesi considerati ad “alto rischio” ed inclusi nella cosiddetta ‘lista rossa’ stilata da Londra: da oggi tutti i passeggeri provenienti da questi Paesi dovranno trascorrere, a loro spese, un periodo di quarantena di 10 giorni in appositi hotel designati dal governo.
Finora, riportano i media britannici, Londra ha raggiunto accordi con 16 hotel per un totale di 4.963 camere e gli albergatori mantengono ulteriori 58.000 camere in standby.

L’obbligo di quarantena resta anche per i viaggiatori che arrivano da tutti gli altri Paesi, ma loro potranno trascorrere questo periodo a casa e dovranno sottoporsi a un tampone il secondo e l’ottavo giorno dal loro arrivo.
Tutti i viaggiatori dovranno dimostrare un risultato negativo al test anti Covid eseguito nelle 72 ore precedenti al loro arrivo. La ‘lista rossa è formata soprattutto da Paesi africani e sudamericani, l’unico europeo è il Portogallo.

Mondo tutte le notizie. Tutte le notizie dal Mondo sempre aggiornate in tempo reale
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 12 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:44 DI DOMENICA 14 FEBBRAIO 2021

ALLE 05:26 DI LUNEDì 15 FEBBRAIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Vaccini: Gb a quota 15 milioni, Johnson raggiunge l’obiettivo
Attesa formalizzazione copertura totale over 70, dal 16 over 65
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 febbraio 2021
13:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito sfonda quota 15 milioni nella cifra record d’Europa di persone che hanno ricevuto una prima dose di vaccino anti Covid, con un giorno di anticipo su quanto promesso da Boris Johnson oltre 2 mesi fa. Lo certificano i dati aggiornati dal ministro Nadhim Zahawi (15,1 milioni di prime dosi, 535.000 richiami) che segnalano inoltre un nuovo calo di casi e morti giornalieri.
Domani il governo dovrà formalizzare se siano state coperte tutte le prime 4 categorie prioritarie nel Regno (over 70 e addetti sanitari in prima linea). Mentre da martedì s’allargherà la platea, dagli over 65 in giù, e si moltiplicheranno i richiami.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Argentina: morto l’ex presidente Carlos Menem
Aveva 90 anni, guidò il Paese fra il 1989 e il 1999
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
14 febbraio 2021
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente ed attuale senatore argentino Carlos Saul Menem è morto oggi a Buenos Aires all’età di 90 anni. Lo ha reso noto la famiglia precisando che da qualche tempo era ricoverato in una clinica per una infezione urinaria.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nato ad Anillaco nella provincia de La Rioja il 2 luglio 1930 Menem, esponente del Partito giustizialista fondato da Juan Domingo Peron, è stato governatore della sua provincia natale prima di essere eletto alla massima carica dello Stato due volte, nel 1989 e nel 1995.
Non potendo candidarsi direttamente una terza volta per divieto costituzionale, tentò la sorte qualche anno dopo e nel 2003 fu il candidato più votato nel primo turno delle presidenziali, ma per il secondo turno preferì ritirarsi di fronte allo sfidante, pure peronista, Nestor Kirchner.
Nel 1989 era giunto al potere con una campagna elettorale marcata da un programma socio-economico populista che, una volta insediatosi nella Casa Rosada, abbandonò per applicare una dottrina neoliberale di gestione dell’economia, con privatizzazioni di massa, tagli alla spesa pubblica, e un ancoraggio del peso al dollaro con parità 1-1.
Appresa la notizia, il presidente argentino Alberto Fernández ha decretato oggi tre giorni di lutto nazionale e, via Twitter, ha espresso il suo “profondo cordoglio” per la scomparsa di un uomo che “sempre eletto in democrazia (…) fu perseguitato e incarcerato durante la dittatura”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: a Praga stato di emergenza, Parlamento aveva detto no
Il governo proroga per 14 giorni, nonostante il voto contrario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PRAGA
14 febbraio 2021
19:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo del premier ceco Andrej Babis ha dichiarato un nuovo stato di emergenza in vigore da domani per altri 14 giorni fino al 28 febbraio. Babis si è mosso senza avere il consenso del Parlamento – che anzi si era espresso in modo contrario – in base alla richiesta di tutti i 14 presidenti delle giunte regionali con i quali il governo ha trattato durante il weekend.

I presidenti delle regioni hanno condizionato il loro sostegno alla proroga con la riapertura parziale delle scuole dal 1 marzo. Lo Stato deve anche far sì che le aziende abbiano la possibilità di testare i dipendenti e che gli orari di apertura degli enti pubblici siano prolungati per evitare le code.
Lo scorso giovedì il Parlamento ceco aveva respinto la richiesta del governo di minoranza formata dal partito Ano (Azione del cittadino scontento) del premier Andrej Babis e dai socialdemocratici (Cssd) di prolungare di altri 30 giorni l’attuale stato di emergenza, il sesto a partire dal 20 settembre 2020.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: strette misure sicurezza per judoka iraniano esule
Saeid Mollaei parteciperà a Tel Aviv al Judo Grand Slam
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 febbraio 2021
19:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 14 FEB – Misure di sicurezza speciali sono state approntate oggi in Israele in vista dell’imminente arrivo a Tel Aviv del judoka iraniano Saeid Mollaei, che per motivi politici si è trasferito in Germania dove ha ottenuto lo status di rifugiato. Da giovedì Mollaei parteciperà a Tel Aviv al ‘Judo Grand Slam’ assieme con oltre 400 atleti da 63 Paesi.

Mollaei, in questa circostanza, rappresenterà la Mongolia.
Il judoka iraniano balzò all’attenzione internazionale dei media durante i campionati mondiali di Tokyo 2019 quando sostenne di aver subito minacce dalla propria federazione se avesse accettato di misurarsi con l’israeliano Sagi Muki. Al termine della competizione fuggì in Europa con l’aiuto della Federazione internazionale di judo. Giunto in Germania, chiese ed ottenne asilo politico.
Oggi Muki ha confermato alla radio pubblica israeliana Kan che Mollaei arriverà in nottata in Israele. Secondo i media, durante il suo soggiorno in Israele sarà accompagnato da una scorta di protezione. La Federazione israeliana di judo ha intanto espresso “ammirazione per il suo coraggio”.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Oms, a dicembre 2019 il virus già circolava molto a Wuhan
“Possibili segni” scoperti dal team inviato nella città cinese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 febbraio 2021
19:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il team dell’Organizzazione mondiale della sanità che a Wuhan ha indagato sull’origine del coronavirus ha scoperto possibili segni che l’epidemia fosse molto più ampia a Wuhan nel dicembre 2019 rispetto a quanto si pensasse in precedenza. E’ quanto afferma, in un’intervista alla Cnn, il capo della missione dell’Oms, Peter Ben Embarek, che ha anche ribadito la richiesta di accedere a centinaia di migliaia di campioni di sangue raccolti nella città cinese e che Pechino finora non ha permesso loro di esaminare.

“Il virus ha circolato ampiamente a Wuhan a dicembre, il che è una nuova scoperta”, ha sottolineato. Un primo rapporto sulle conclusioni raggiunte durante la missione dovrebbe essere diffuso la settimana entrante, e presentato con una conferenza stampa a Ginevra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Catalogna, forze indipendentiste verso la maggioranza assoluta
In caso di alleanza post-voto tra Erc, Junts e Cup
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 febbraio 2021
20:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante i tre partiti indipendentisti catalani si siano presentati separati alle elezioni, una loro alleanza post-voto li porterebbe ampiamente a superare la maggioranza assoluta del parlamento catalano, pari a 68 voti. Su 135 seggi, secondo i primi sondaggi diffusi alla chiusura dei seggi, l’eventuale blocco indipendentista (Erc, Junts e Cup) otterrebbe tra i 73 e i 78 seggi mentre tutti gli altri, che comprendono forze molto lontane politicamente tra loro (socialisti, Ciudadanos, Ecp, Vox e Partito popolare) si fermerebbero anche sommati a 56-62 seggi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Harry e Meghan aspettano un secondo figlio
Lo ha confermato un portavoce della coppia citato dalla Bbc
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 febbraio 2021
20:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Archie avrà un fratellino, o una sorellina: Harry e Meghan, il duca e la duchessa del Sussex, stanno aspettando il loro secondo figlio. Lo ha confermato un portavoce della coppia, citato dalla Bbc.
A riguardo nelle scorse settimane erano circolate diverse indiscrezioni, che ora trovano conferma ufficiale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un duro alla Cpi, contro inefficienza e superpotenze
Il britannico Karim Khan eletto procuratore dopo mesi di scontri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 febbraio 2021
14:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo sei mesi di dure trattative che non hanno portato ad alcuna soluzione condivisa, la Corte penale internazionale ha scelto per la prima volta con voto segreto il suo nuovo procuratore. A spuntarla è stato il britannico Karim Khan, che eredita il difficile compito di rilanciare l’immagine di un organismo con la fama di carrozzone burocratico e inefficiente, sottoposto alle pressioni delle grandi potenze.
Khan, avvocato conosciuto a livello internazionale e con la fama di duro, in passato è stato tra l’altro difensore di Saif al-Islam Gheddafi e fino ad oggi dirigeva la commissione d’inchiesta dell’Onu sui crimini dell’Isis.
A
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A lui sono andati i voti di 72 dei 123 Paesi membri dell’organismo giudiziario con sede all’Aja. Staccato di molto quello che era dato come il più temibile rivale, l’irlandese Fergal Gaynor, che si è fermato a 42 voti. Lo spagnolo Carlos Castresana ha avuto 5 voti e 4 voti sono andati al candidato dell’Italia, il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi.
La votazione si è svolta in teleconferenza ed è stata organizzata presso le Nazioni Unite a New York, anche se la Cpi non ne fa parte. La Corte dell’Aja è competente per crimini contro l’umanità, crimini di guerra e genocidio. Ma dalla sua istituzione, nel 2002, ha emesso soltanto cinque sentenze di condanna.
Un’indagine commissionata dai Paesi membri, lo scorso settembre, ha puntato il dito contro le pastoie burocratiche, i favoritismi nelle nomine e l’inefficienza della Corte. Ma gli scarsi risultati sono anche in gran parte il frutto delle pressioni politiche di Usa, Russia e Cina, che pure non ne fanno parte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il caso più clamoroso è stato quello delle sanzioni varate dall’amministrazione americana di Donald Trump nei confronti della procuratrice gambiana Fatou Bensouda, che finora ha retto la carica, rea di aver scelto di investigare possibili crimini di guerra delle forze statunitensi in Afghanistan.
L’episodio è stata anche una prova del potere del procuratore nell’ambito della Corte. La Cpi, infatti, ha 18 giudici, ma è il capo dell’ufficio dell’accusa a decidere quali episodi siano degni d’inchiesta. Ciò spiega anche la lotta tra blocchi di Paesi sul nome da scegliere, che per la prima volta ha portato ad una votazione a scrutinio segreto. I due predecessori di Khan, la Bensouda e l’argentino Luis Moreno Ocampo, erano invece stati scelti per consenso. Ma Karim Khan, che comincerà il suo mandato di nove anni in giugno, promette di “dare nuova energia” alla Corte, per sanare le divisioni politiche che ne ostacolano l’operato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Guinea dichiara il ritorno dell’epidemia di Ebola
L’Oms assicura ‘rapida assistenza’ al Paese africano
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 febbraio 2021
16:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Torna l’Ebola in Guinea e fa immediatamente scattare l’allarme. “Siamo di fronte a un’epidemia”, ha assicurato il capo dell’agenzia sanitaria della Guinea Sakoba Keita, dopo un incontro sull’emergenza nella capitale.
A far scattare l’allarme la scoperta ieri di sette casi confermati, con tre morti, i primi decessi in cinque anni causati dalla febbre emorragica. “Questa mattina molto presto – ha aggiunto – il laboratorio di Conakry ha confermato la presenza del virus Ebola”. Immediato l’intervento dell’Oms, che ha assicurato “rapida assistenza” alla Guinea.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, congratulazioni Draghi, impaziente di cooperare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 febbraio 2021
21:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Congratulazioni, primo ministro Mario Draghi. Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con lei per approfondire la nostra forte relazione bilaterale, cooperare durante la sua leadership del G20 e affrontare le sfide globali, dal Covid al climate change”: lo ha twittato Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
78 anni fa la strage di Domenikon,i greci chiedono giustizia
Il 16 febbraio ’43 oltre 140 civili uccisi dai militari italiani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 febbraio 2021
17:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 16 febbraio 1943 si consumò un Grecia, nel villaggio di Domenikon, uno dei peggiori eccidi compiuti dalle forze italiane di occupazione: almeno 140 civili furono trucidati come (illegittima) rappresaglia per l’uccisione, in una imboscata partigiana, di nove camicie nere: dopo 78 anni nessuno ha mai pagato per quella strage, oggetto di più inchieste, l’ultima delle quali archiviata recentemente, e i familiari delle vittime continuano a chiedere “giustizia”.
“Queste persone non sono venute da sole, né in Grecia né nel mio villaggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le ha mandate lo Stato italiano ed erano rappresentanti dello Stato italiano”, ha scritto – parlando dei soldati che hanno compiuto la strage – Stathis Psomiadis, presidente dell’Associazione dei familiari delle vittime di Domenikon, in una lettera al magistrato Marco De Paolis che, nonostante le indagini condotte, fu costretto a chiedere l’archiviazione perché tutti i possibili imputati erano ormai morti. E per questo chiese scusa. Psomiadis, pur ringraziando per l’impegno profuso, ha lamentato che l’Italia non ha mai assunto alcuna iniziativa per risarcire le vittime del massacro.
Più in generale – come sottolineano gli storici Filippo Focardi e Lutz Klinkhammer nella prefazione al libro “Domenikon 1943. Quando ad ammazzare sono gli italiani” (Mursia), del giornalista Vincenzo Sinapi – fin dal dopoguerra è stata stesa una coltre di silenzio sui crimini compiuti dall’esercito fascista nei territori occupati, dove vennero fatte “migliaia di vittime innocenti per le quali non c’è mai stata giustizia”. A differenza di quanto avvenuto in Francia e nella stessa Germania, in Italia “un pubblico esame di coscienza sulle proprie responsabilità (…) è stato finora frenato da vari fattori, fra cui interessi politici e istituzionali restii a riconoscere le malefatte del Paese, non ultimo per scongiurare eventuali richieste di indennizzi da parte dei familiari delle vittime dei crimini italiani”. Resta questa una “pagina rimossa della storia del nostro Paese”, con la quale però “l’opinione pubblica dovrebbe finalmente confrontarsi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scandalo vaccini, in Perù si dimette ministra degli Esteri
Se lo è fatto somministrare prima del personale a rischio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIMA
15 febbraio 2021
04:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La ministra degli Esteri peruviana Elizabeth Astete, ha presentato una lettera di dimissioni dal suo incarico al presidente Francisco Sagasti, dopo aver ammesso di essersi fatta vaccinare di nascosto in gennaio contro il Covid-19 prima del personale sanitario che aveva la precedenza.
Lo riferisce Radio RPP di Lima.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Astete ha indicato di essersi fatta inoculare il vaccino Sinopharm a disposizione dell’Università privata Cayetano Heredia, e che questo è avvenuto il 22 gennaio, due settimane prima che lo facesse lo stesso presidente Sagasti.
Nella lettera di dimissioni, fatta conoscere via Twitter, la ministra ha riconosciuto di “avere commesso un errore” e di avere deciso di rinunciare a farsi inoculare la seconda dose del vaccino, anche se ha spiegato di aver accolto l’opportunità di immunizzarsi per considerarsi, a 68 anni,”una persona a rischio” e per per dover essere a contatto nella sua attività con molte persone potenzialmente pericolose.
Le dimissioni di Astete giungono dopo quelle presentate la scorsa settimana dalla ministra della Salute, Pilar Mazzetti, accusata di aver occultato che nell’ottobre scorso l’allora presidente Martin Vizcarra si fece inoculare una dose del vaccino Sinopharm che era ancora in fase di sperimentazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Nikkei sfonda quota 30.000, prima volta in 30 anni
Mai così in alto da scoppio bolla finanziaria in Giappone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
15 febbraio 2021
04:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
All’apertura delle contrattazioni, il Nikkei – l’indice di riferimento della Borsa di Tokyo – supera quota 30.000, per la prima volta in oltre 30 anni. Ad alimentare l’ottimismo degli investitori, la recente approvazione del vaccino della Pfizer in Giappone, nella giornata di ieri, che consentirà l’inizio della campagna di vaccinazione nel Paese a partire da questa settimana.
L’indice che contiene i titoli delle maggiori 225 compagnie quotate ha visto un incremento del 6% da inizio febbraio, raggiungendo il massimo livello dai tempi dello scoppio della bolla finanziaria in Giappone, agli inizi degli anni ’90.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone: Pil ottobre-dicembre +3%, annualizzato +12,7%
Nel 2020 contrazione del 4,8%, per la prima volta dal 2009
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
15 febbraio 2021
04:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’economia giapponese cresce del 3% nel periodo tra ottobre e dicembre, in rallentamento rispetto al +5,3% del trimestre precedente. A livello annualizzato l’aumento è pari al 12,7%.
Per l’intero 2020 la contrazione della crescita è stata del 4,8%: si tratta della seconda maggiore flessione dal 1955, superata solo da quella del 2009 con un meno 5,7%.
L’accelerazione delle esportazioni, la graduale ripresa dei consumi – sostenuti dalle sovvenzioni del governo, e il ritorno degli investimenti aziendali dopo il calo nei due precedenti trimestri, hanno contribuito al risultato migliore delle previsioni negli ultimi tre mesi del 2020 per la terza economia mondiale. Per il trimestre in corso, tuttavia, gli analisti concordano su una nuova contrazione dell’economia, a causa delle restrizioni introdotte a inizio anno dal governo con l’avvio dello stato di emergenza provocato dalla diffusione del coronavirus, tuttora in vigore in 10 prefetture dell’arcipelago, inclusa la capitale Tokyo.   ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa si congratulano con nuovo governo italiano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
15 febbraio 2021
04:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Gli Stati Uniti hanno una lunga e storica relazione con l’Italia. Ci congratuliamo con il nuovo governo italiano e siamo impazienti di continuare la cooperazione per accrescere i nostri risultati e affrontare le numerose sfide che abbiamo di fronte come comunità globale”: così un portavoce del dipartimento di stato ha commentato il nuovo esecutivo guidato da Mario Draghi.
Poche ore prima il tweet di congratulazioni di Joe Biden allo stesso Draghi, con l’auspicio di una “stretta collaborazione” per affrontare le sfide globali, dal Covid ai cambiamenti climatici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Haiti: proteste contro Moise, scontri e arresti
Società civile chiede fine sostegno internazionale a ‘dittatore’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PORT
15 febbraio 2021
04:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di persone hanno manifestato anche ieri nella capitale haitiana Port-au-Prince contro il presidente Jovenel Moise, accusato di voler stabilire una ‘nuova dittatura’.
Le proteste si sono svolte perlopiù pacificamente, ma ci sono stati alcuni scontri tra alcuni manifestanti e la polizia, che ha sparato lacrimogeni e proiettili di gomma.
La polizia ha arrestato 23 persone, accusandole di “tentato colpo di Stato”.
Le autorità fedeli a Moise hanno affermato da parte loro di aver sventato un tentativo di ucciderlo e rovesciare il governo.
Il presidente in carica governa da un anno per decreto, in assenza di un parlamento: le elezioni previste per il 2018 sono state rinviate sine die, e Moise sostiene che il suo mandato non scadrà prima del febbraio 2022 mentre gli oppositori sostengono che a norma di Costituzione avrebbe dovuto lasciare l’incarico quest’anno.
La società civile haitiana chiede da tempo alla comunità internazionale di sospendere il suo sostegno al presidente, in particolare agli Stati Uniti che finora non hanno mai fatto mancare il loro supporto a Moise.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: nuove manifestazioni nonostante giro di vite
Aumentata presenza militari ovunque, interrotto accesso a web
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOON
15 febbraio 2021
04:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di birmani sono scesi nuovamente in strada alle prime ore del mattino nonostante il giro di vite messo in atto dai militari golpisti. Dopo gli arresti di ieri, è stata aumentata la presenza dei soldati in ogni città del Paese e la giunta ha interrotto temporaneamente l’accesso a internet.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue, dunque, la protesta nonostante gli sforzi del regime per sedare la rivolta contro il golpe di due settimane fa, che ha visto l’eroina Aung San Suu Kyi arrestata insieme a centinaia di altri membri del suo governo democraticamente eletto.
Truppe sono state avvistate in vari punti chiave di Rangoon, cuore economico del Paese e sede della banca centrale. Le immagini in live streaming condivise sulle piattaforme dei social media prima del blackout di Internet mostravano veicoli militari e soldati ovunque. Tuttavia, questa mattina nuove proteste sono scoppiate a Rangoon, anche vicino alla banca centrale.
Secondo un giornalista dell’Afp, centinaia di studenti di ingegneria e tecnologia hanno manifestato in un quartiere a nord della città, dove alcuni servizi Internet sono ripresi all’inizio della giornata lavorativa.
Nella notte birmana, ieri pomeriggio in Italia, i militari hanno represso una manifestazione nella città di Myitkyina sparando gas lacrimogeni e proiettili, non è chiaro se di gomma o di metallo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: raid missilistico vicino Damasco, attivata antiaerea
Esercito siriano accusa Israele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15 febbraio 2021
05:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un raid missilistico attribuito a Israele ha fatto scattare nella notte la difesa antiaerea vicino a Damasco. Lo fa sapere l’agenzia di Stato siriana Sana, attribuendo a Israele la responsabilità dell’attacco.

Poco dopo la mezzanotte, “il nemico israeliano ha effettuato un assalto con raffiche di missili (sparati) dal Golan siriano occupato e dalla Galilea”, ha riferito Sana, citando una fonte militare. Questi bombardamenti erano diretti “a obiettivi intorno a Damasco”, aggiunge la stessa fonte senza ulteriori dettagli, specificando che la difesa aerea siriana è stata attivata “abbattendo la maggior parte” dei missili.