mondo tutte le notizie tutti i fatti e gli avvenimenti del Mondo sempre aggiornati approfonditi affidabili e dettagliati! LEGGI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 130 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:22 DI MARTEDÌ 11 MAGGIO 2021

ALLE 12:49 DI VENERDÌ 14 MAGGIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa, ok a vaccino Pfizer-BioNtech tra 12 e 15 anni
La Fda ha approvato la richiesta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 maggio 2021
00:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Food and Drug Administration americana (Fda) ha dato il via libera all’uso del vaccino Pfizer e BioNtech sui bambini tra i 12 e i 15 anni.
Grazie a quest’ultima decisione della Fda negli Usa si potrà dare il via alla vaccinazione nelle scuole medie con l’obiettivo di completarla prima dell’autunno. Il vaccino Pfizer-BioNtech negli Usa viene già somministrato dai 16 anni in su.
Le due società lo scorso marzo avevano annunciato come dalla sperimentazione clinica il vaccino in questione era stato efficace al 100% su circa duemila adolescenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: 250 i razzi da Gaza, raid su 130 obiettivi
Le parti in operazioni ‘Guardiano mura’ e ‘Spada Gerusalemme’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
06:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 11 MAG – Nottata di combattimenti fra Israele e Hamas a Gaza. Dalla Striscia, secondo il portavoce militare, sono stati lanciati ieri oltre 250 razzi verso lo Stato ebraico.
I lanci sono proseguiti anche stamane, con un attacco ad Ashkelon. La aviazione israeliana ha colpito 130 obiettivi militari a Gaza. Fonti palestinesi riferiscono che si sono avuti almeno 20 morti e decine di feriti. Incidenti fra dimostranti palestinesi e la polizia israeliana si sono verificati a Gerusalemme est. Manifestazioni di protesta anche in località arabe di Israele.
I combattimenti iniziati ieri fra Hamas ed Israele sono stati chiamati dall’esercito israeliano ‘Operazione Guardiano delle Mura’. Lo riferiscono i media locali secondo, cui i vertici militari presumono che proseguirà per diversi giorni. A Gaza le milizie palestinesi hanno allestito una sala comune di operazioni. Nei loro media i lanci di razzi verso Israele sono chiamati ‘Operazione Spada di Gerusalemme’. In un video diffuso sul web, l’ala militare di Hamas ha affermato: ‘Gerusalemme ha chiamato, Gaza ha risposto’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, 400 tra morti e feriti nel weekend per armi da fuoco
Ben nove le sparatorie di massa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 maggio 2021
08:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 400 americani sono stati uccisi o feriti a causa delle armi da fuoco negli ultimi tre giorni. E’ il tragico bilancio del weekend del Mother’s Day, la festa della mamma, nel corso del quale si sono verificate ben nove sparatorie di massa.

La più grave in Colorado dove, durante una festa, sono state uccise sette persone. Nelle 9 sparatorie di massa (quelle con più di quattro persone colpite, escluso l’aggressore) sono morte almeno 15 persone mentre 30 sono rimaste ferite, alcune gravemente. Uno degli episodi più clamorosi quello di Times Square, nel cuore di Manhattan, in cui sono rimaste ferite due donne e una bambina di 4 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nave Usa spara colpi di avvertimento verso imbarcazioni Iran
E’ accaduto nello Stretto di Hormuz
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 maggio 2021
08:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nave militare Usa ha sparato alcuni colpi di avvertimento per allontanare alcune imbarcazioni iraniane nello stretto di Hormuz. Lo riferisce il Pentagono.

Secondo una prima ricostruzione, alcune navi militari Usa che stavano scortando un sottomarino statunitense sono state confrontate da una decina di imbarcazioni iraniane che poi si sono allontanate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Operazione ‘Guardiano delle Mura’, le ragioni dell’escalation a Gerusalemme
Il Ramadan, le tensioni nel quartiere Sheikh Jarrah e il Jerusalem Day
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 maggio 2021
08:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’escalation fra israeliani e palestinesi è iniziata gradualmente un mese fa, con l’inizio del Ramadan, il mese di digiuno islamico. A Gerusalemme giovani palestinesi hanno attaccato passanti ortodossi isolati ed in breve tempo nazionalisti ebrei hanno replicato aggredendo per strada palestinesi isolati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per alcune nottate le strade di Gerusalemme sono divenute teatro di estese violenze.
IL RAMADAN – Al centro delle tensioni, la porta di Damasco, uno dei luoghi di ritrovo dei giovani palestinesi per il Ramadan. Quest’anno la polizia vi ha invece dislocato transenne, per ragioni di ordine pubblico.
SHEIIKH JARRAH – A gettare altra benzina sul fuoco sono state le tensioni a Sheiikh Jarrah, un rione di Gerusalemme est dove da anni cresce la presenza di famiglie ebraiche attorno alla tomba di un antico rabbino. Lo sfratto di alcune famiglie palestinesi che abitano in edifici la cui proprietà è rivendicata da un’associazione ebraica è divenuto imminente, mentre volge al termine un dibattito decisivo alla Corte Suprema.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sul terreno si sono moltiplicati i tafferugli fra israeliani e palestinesi.
CISGIORDANIA – Di pari passo con le tensioni a Gerusalemme, si sono verificati episodi di violenza in Cisgiordania. Presso Nablus l’allievo di un collegio rabbinico è stato ucciso da un attentatore palestinese, che è stato catturato alcuni giorni dopo. A Jenin due miliziani palestinesi, che si apprestavano a condurre un attentato a Gerusalemme, sono stati intercettati dalla guardia di frontiera e colpiti a morte.
LA SPIANATA DELLE MOSCHEE – Poi sono arrivati i disordini sulla spianata delle Moschee. In occasione del Laylat al-Khader, la ‘Notte del Destino’ che è la ricorrenza più solenne prima dell’Id el-Fiter (la conclusione del Ramadan), gravi disordini sono avvenuti sulla Spianata a Gerusalemme, dove erano convenute decine di migliaia di fedeli. Circa 200 palestinesi sono rimasti feriti, o contusi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In concomitanza con la fine del Ramadan, Israele ha celebrato ieri il Jerusalem Day con cui festeggia la riunificazione della città avvenuta dopo la Guerra dei sei giorni (1967). Per calmare gli animi, la polizia ha vietato l’ingresso di ebrei religiosi nella Spianata (che per gli ebrei è il Monte del Tempio) e ha impedito che una folla di nazionalisti, la ‘Marcia delle Bandiere’, raggiungesse la Città Vecchia. Ma Gerusalemme ha vissuto egualmente una giornata di estese violenze.
L’ULTIMATUM DI HAMAS –  Hamas ha dato tempo ad Israele fino alle 18 (le 17 in Italia) di ieri 10 maggio “per far uscire i suoi soldati e i suoi coloni dalla Moschea Al Aqsa e dal rione di Sheikh Jarrah e di rilasciare chi è stato arrestato in questi giorni”. Allo scadere dell’ultimatum il portavoce dell’ala militare di Hamas, brigate Ezzedin al-Kassam, ha confermato che il suo movimento ha lanciato una salva di razzi verso Gerusalemme. “Si è trattato di una risposta – ha precisato – all’aggressione e ai crimini contro la Città Santa e alle prevaricazioni contro il nostro popolo nel rione di Sheikh Jarrah e nella moschea al-Aqsa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
C’è ora il fondato timore che Gaza si accinga ad affrontare un nuovo sanguinoso conflitto con Israele, dopo le operazioni ‘Piombo fuso’ (2008), ‘Colonna di nuvola’ (2012) e ‘Margine protettivo (2014).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora 130 razzi, l’esercito pensa di entrare a Gaza
Blinken chiede ad Abu Mazen lo stop al lancio di razzi palestinesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
10:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati 130 i razzi lanciati dalla notte scorsa da Gaza verso Israele: di questi molti sono stati intercettati dal sistema di difesa Iron Dome. Lo ha detto il portavoce militare secondo cui più di 20 sono ricaduti all’interno del territorio di Gaza.
Al tempo stesso l’esercito ha risposto colpendo oltre 600 obiettivi militari nella Striscia: tra questi un tunnel di Hamas e anche infrastrutture e centri di comando.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Intensi lanci di razzi verso Sderot. Blinken chiede ad Abu Mazen lo stop al lancio di razzi palestinesi. Domani nuova riunione del Consiglio di sicurezza Onu.
Piani per un possibile ingresso via terra a Gaza saranno presentati al Comando generale dell’esercito per l’approvazione. Lo ha fatto sapere il portavoce militare Hidai Zilberman citato da Times of Israel. I piani – messi a punto dal Comando sud e dalla Divisione di Gaza – dopo l’eventuale approvazione saranno quindi sottoposti, ha aggiunto Zilberman, all’esame della leadership politica. L’esercito in questi giorni ha rinforzato il suo schieramento attorno alla Striscia ma ancora nessuna decisione di procedere con un possibile ingresso a Gaza è stata presa.
La guerra tra Israele e Hamas non si ferma. Il conflitto anzi si allarga, con lo Stato ebraico deciso ad andare avanti “fino a quando sarà necessario”. Le speranze di una tregua sembrano esili, anche se gli Stati Uniti di Joe Biden hanno spedito nella regione l’inviato per il conflitto israelo-palestinese Hady Amr per incontrare le parti e cercare una de-escalation. “Israele ha il diritto di difendersi” ha affermato in serata il presidente americano, che poi parlando al telefono col premier israeliano Benyamin Netanyahu ha lanciato un appello perchè venga al più presto ripristinata la calma.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma sul terreno la situazione continua a peggiorare. A fronte di oltre 1.200 razzi arrivati da Gaza – 7 le vittime israeliane finora, compreso un bambino di sei anni colpito a Sderot, un bilancio contenuto grazie al sistema di difesa Iron Dome – il ministro della Difesa Benny Gantz ha detto che Israele non è pronto per un cessate il fuoco.
Dalla Striscia – dove le vittime sono almeno 53, “compresi 14 bambini e minori, e tre donne”, secondo i dati del ministero della Sanità locale – Hamas e la Jihad islamica hanno alzato il tiro lanciando 15 razzi in direzione di Dimona, dove c’è un sito nucleare israeliano. Ma anche verso Beer Sheva nel Negev e in serata attorno a Tel Aviv. Israele ha risposto eliminando importati dirigenti militari di Hamas in un’operazione congiunta tra esercito e Shin Bet. Un colpo che ha centrato uomini vicinissimi al capo dell’ala militare di Hamas – le Brigate Al Qassam – Mohammed Deif. Tra questi Bassem Issa, capo delle Brigate a Gaza City, e il responsabile della produzione degli armamenti Jamal Zabadeh. “Non è che l’inizio”, ha minacciato il premier Benyamin Netanyahu aggiungendo che Israele infliggerà “all’organizzazione terrorista colpi che non può neanche immaginare”. In precedenza un razzo anticarro di Hamas aveva centrato una jeep militare poco al di là della frontiera facendo tre feriti gravi: uno dei tre, il soldato Omer Tabib, 21 anni, è poi morto in ospedale per le ferite riportate.
Le altre vittime in Israele comprendono anche padre e figlia arabi, colpiti mentre erano in auto, e una badante straniera. Per tutto il giorno è stato un costante tiro di razzi da Gaza, specie contro le comunità israeliane a ridosso della Striscia, incluse le cittadine di Ashkelon e di Ashdod. Il sistema Iron Dome – secondo i dati dell’esercito – ne ha intercettati circa l’85% mentre 200 sono esplosi all’interno della Striscia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele ha replicato con attacchi massicci che hanno colpito circa 500 obiettivi militari (compreso un palazzo di 10 piani, indicato come la sede dell’intelligence di Hamas) ed ha accusato le fazioni palestinesi di aver messo i propri siti di produzione di armi “nel cuore di aree civili”. “Le organizzazioni terroristiche – ha accusato l’esercito – collocano deliberatamente obiettivi militari nel centro di aree densamente popolate della Striscia”.
L’aria che si respira in Israele è quella di un conflitto destinato a prolungarsi. Lo dimostra, tra l’altro, la decisione del Comando del Fronte Interno di chiudere per l’intera settimana le scuole del centro e del sud di Israele. Così come sono state limitate le aperture dei negozi che non hanno accesso diretto ai rifugi e gli assembramenti di persone: non più di 10 all’aperto e non più di 100 al chiuso. E stavolta non per il Covid. La comunità internazionale è in pressing per ottenere un rapido ritorno alla calma ma le posizioni non appaiono convergenti. Unica per ora a schierarsi decisamente con Israele è stata la Germania, che ha condannato gli attacchi con i razzi contro le città israeliane e sostenuto con forza che Israele ha il diritto di difendersi. “La grave escalation in Israele e nei Territori palestinesi occupati, compreso il forte aumento della violenza dentro e intorno a Gaza – ha detto il capo della diplomazia Ue Josep Borrell – deve cessare. L’Europa – ha proseguito – è sgomenta per il gran numero di morti e feriti civili, compresi i bambini. La priorità deve essere proteggere i civili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: nuovo bilancio, 24 morti e 100 feriti
Dati del ministero della Sanità locale citati dall’agenzia Maan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
09:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 11 MAG – Nel corso degli attacchi condotti da ieri dall’aviazione israeliana a Gaza sono rimaste uccise 24 persone, fra cui nove minori. E’ il bilancio aggiornato fornito dal ministero della Sanità di Hamas, citato dall’agenzia di stampa palestinese Maan.

Queste cifre, precisa l’agenzia, includono tre persone colpite stamane nel campo profughi Shati, presso Gaza. I feriti sono oltre 100.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strage in una scuola in Russia, undici morti e 32 feriti
Arrestato l’autore della strage ha agito da solo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tragedia in Russia nel primo giorno di lavoro dopo il lungo ponte di maggio. A Kazan, la capitale del Tatarstan, un giovane di 19 anni si è reso protagonista di una strage, entrando nella scuola numero 157 – dove si era diplomato quattro anni fa – e aprendo il fuoco all’impazzata armato di una mitragliatrice.
Pesantissimo il bilancio delle vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore del Tatarstan, Rustam Minnikhanov, parla di nove morti e sedici feriti, alcuni gravissimi. Ma le agenzie russe, citando fonti di polizia, hanno riferito di undici morti e oltre trenta feriti. Le informazioni al momento disponibili sono confuse e a tratti contraddittorie. Sempre stando a Minnikhanov l’autore della strage sarebbe uno solo e avrebbe agito secondo la logica del “lupo solitario”. Ma i media hanno riferito di un secondo assalitore, prima bloccato al quarto piano dell’edificio e poi “neutralizzato” – ovvero ucciso – dalle forze dell’ordine. Anche il Comitato nazionale antiterrorismo (CNA) ha riferito di “sette scolari morti” in seguito all’attacco alla scuola di Kazan. Per il Comune, invece, i morti sarebbero “otto”, perché al macabro bilancio va aggiunta una maestra di prima elementare, a quanto pare freddata davanti ai suoi alunni.
Ad aggiungere particolari drammatici sono poi i molti testimoni oculari. Dilyara Samigullina, che stava passando davanti all’edificio scolastico al momento della sparatoria, ha detto alla Tass di aver visto “diversi ragazzi” saltare giù dal terzo piano (che in Italia equivale al secondo, ndr) per sfuggire evidentemente al loro carnefice. Novaya Gazeta scrive che due di loro sarebbero morti proprio in seguito a questo gesto. Un altro testimone – citato da Kommersant – ha poi riferito di aver udito “un’esplosione” in concomitanza con la sparatoria. Minnikhanov ha descritto l’accaduto come una “sciagura” per il Tatarstan e tutta la Russia.
E’ apparso sui media russi un video che ritrae il 19enne legato mani e piedi in cella, in cui racconta perché ha deciso di aprire il fuoco nel suo ex istituto. Il giovane, identificato come Ilnaz Galyaviev, dice di aver “sempre odiato tutti” ma che, nel corso della scorsa estate, “un mostro ha iniziato a prendere corpo dentro di me”. “Due mesi fa mi sono reso conto di essere dio, nessuno me lo ha detto, me ne sono reso conto da solo”, dice il ragazzo evidentemente alterato mentre risponde alle domande degli investigatori. Lo riporta l’emittente Dozhd.
Vladimir Putin ha espresso le sue “profonde condoglianze” ai genitori delle vittime e ha disposto un giro di vite nell’uso delle armi da parte dei civili (il 19enne autore della strage pare che abbia ricevuto l’arma, registrata a suo nome, verso fine aprile). Alcuni osservatori hanno notato come le restrizioni erano già state ordinate da Putin dopo una tragedia analoga in una scuola di Kerch, in Crimea, nell’ottobre del 2018:

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Russia: strage in una scuola a Kazan, almeno 12 morti
Arrestato l’assalitore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
11 maggio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ tragedia in Russia nel primo giorno di lavoro dopo il lungo ponte di maggio. A Kazan, la capitale del Tatarstan, un giovane di 19 anni ha fatto una strage entrando nella scuola numero 157 – dove si era diplomato quattro anni fa – e aprendo il fuoco all’impazzata armato di una mitragliatrice.
Pesantissimo il bilancio delle vittime. Il governatore del Tatarstan, Rustam Minnikhanov, parla di sette morti e sedici feriti, alcuni gravissimi. Ma le agenzie russe, citando fonti di polizia, hanno riferiti di undici morti e oltre trenta feriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: attacco a scuola, sale a 11 il bilancio dei morti
Media, polizia uccide il secondo assalitore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
11 maggio 2021
10:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ salito a 11 il numero dei morti nella sparatoria in una scuola di Kazan: lo riferisce l’agenzia Ria Novosti citando i servizi di emergenza locali.
Intanto, secondo una fonte citata dalla Tass, il secondo assalitore è stato ucciso dalle forze dell’ordine.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jack Ma in pubblico, alla giornata delle famiglie di Alibaba
Maglietta blu, libro in mano, di buon umore e coi capelli grigi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 maggio 2021
11:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jack Ma ha fatto lunedì la sua terza apparizione pubblica del 2021, la seconda dopo la maxi multa antitrust da 2,8 miliardi di dollari per abuso di posizione comminata ad aprile ad Alibaba, il colosso dell’e-commerce di cui è cofondatore.
Il tycoon ha partecipato al quartier generale di Hangzhou alla 17/ma giornata delle famiglie e del personale di Alibaba: in un’immagine postata sui social media e diventata virale, Ma indossava una maglietta blu, teneva un libro in mano e sorrideva alle persone che lo circondvano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Rete – riporta il Global Times – in molti hanno detto di aver notato i capelli grigi, pur constatando, almeno all’apparenza, l’ottimo umore. La giornata delle famiglie e del personale di Alibaba è un evento annuale in cui parenti e amici dei dipendenti visitano gli uffici dell’azienda. Nell’occasione, si tiene tradizionalmente anche un matrimonio di gruppo in cui Ma è il testimone principale. Questa volta, invece, quel ruolo è stato ricoperto dal Ceo della società, Zhang Yong, ha precisato il tabloid del Quotidiano del Popolo, la ‘voce’ del Partito comunista.
Ma è finito nel mirino dell’Antitrust a novembre dopo aver tenuto a fine ottobre a Shanghai un discorso molto duro contro le autorità di regolamentazione: da allora è praticamente scomparso alla vista del pubblico, alimentando le voci sulla sua sorte. A gennaio, però, Ma ha parlato a un folto gruppo di insegnanti rurali in una conferenza online, nell’ambito delle attività della sua fondazione. Il 14 aprile si è presentato, senza parlare, a una videoconferenza della Società Geografica Russa con il presidente russo Vladimir Putin.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, la violenza contro le donne è inaccettabile
L’Ue deve inviare un segnale forte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 maggio 2021
11:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Ue deve inviare un segnale forte, che la violenza contro le donne e le ragazze è inaccettabile. E che la violenza domestica non è una questione privata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Convenzione di Istanbul è la pietra miliare della protezione di donne e ragazze, in tutto il mondo. Una base importante su cui dobbiamo costruire ulteriormente”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, in un videomessaggio postato su Twitter.
Nel suo intervento la presidente parla del ritiro della Turchia dalla Convenzione, una decisione che “invia un messaggio terribile”. “Ma per essere credibili dobbiamo mantenere in ordine la nostra casa”, ha evidenziato Von der Leyen. “Tutti sapete che più Stati dell’Ue non hanno ratificato la convenzione” mentre altri “stanno pensando a voce alta di uscirne”, e “questo è inaccettabile. La violenza contro le donne è un crimine e come tale deve essere punito”.
La leader europea ha ricordato che l’accesso della Ue alla convenzione è stato bloccato al Consiglio, ma annuncia: “come Commissione proporremo un’alternativa. Proporremo nuove regole per prevenire e lottare contro la violenza contro le donne. Solo questo garantirà che tutte le donne e le ragazze siano al sicuro in Europa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Queen’s Speech, BoJo promette formazione permanente
Il governo finanzierà 4 anni di studi ad adulti per aggiornarsi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 maggio 2021
11:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La rivoluzione” della formazione permanente, per offrire opportunità di studio e di aggiornamento a lungo termine a tutti gli adulti del Regno Unito in età lavorativa che vorranno o dovranno rimettersi in gioco sullo sfondo della sfida per la ricostruzione economica e non solo del Paese dopo il Covid e dopo la Brexit.
E’ uno degli impegni annunciati dal premier Boris Johnson – che ha usato in prima persona la parola “rivoluzione” – nell’ambito dei progetti di legge e delle riforme contenute nel programma annuale preparato da governo Tory e affidato oggi alla lettura della regina Elisabetta nel tradizionale Queen’s Speech.

Evento che segna l’inaugurazione di una nuova sessione del Parlamento di Westminster, quest’anno meno solenne del solito a causa delle precauzioni residue legate alla pandemia: con una presenza limitata di deputati e lord e l’arrivo della sovrana 95enne – al primo appuntamento parlamentare dopo la morte recente del principe consorte Filippo – prevista non in carrozza bensì in automobile.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Decennale della Convenzione di Istanbul, proteste contro Erdogan
Amnesty: ‘La Turchia è stata la prima ad approvarla e ora a ritirarsi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
11 maggio 2021
14:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Turchia è stato il primo Paese a firmare e ratificare il trattato che porta il nome della sua città più iconica e, se non modificherà la sua decisione, sarà il primo Paese a lasciarlo”. Così la segretaria generale di Amnesty International, Agnes Callamard, nel decimo anniversario dell’apertura alla firma della Convenzione di Istanbul del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica, da cui il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha stabilito il ritiro del suo Paese.
Amnesty ha proclamato per oggi una Giornata globale di azione, sia online che con iniziative di piazza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dieci anni dopo la firma – spiega Callamard – le donne parlano oggi con una voce sola per chiedere che le autorità turche modifichino una decisione che metterà a rischio la sicurezza di milioni di donne e ragazze in pericolo”.
In occasione della ricorrenza, il coordinamento di associazioni locali nato per opporsi alla decisione di Ankara ha inoltre annunciato una campagna di sensibilizzazione che culminerà con manifestazioni di piazza il primo luglio, giorno in cui -salvo retromarce del governo – l’abbandono del trattato da parte della Turchia diventerà definitivo.
“L’Ue deve inviare un segnale forte, che la violenza contro le donne e le ragazze è inaccettabile. E che la violenza domestica non è una questione privata. La Convenzione di Istanbul è la pietra miliare della protezione di donne e ragazze, in tutto il mondo. Una base importante su cui dobbiamo costruire ulteriormente”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in un videomessaggio postato su Twitter. Nel suo intervento la presidente parla del ritiro della Turchia dalla Convenzione, una decisione che “invia un messaggio terribile”. “Ma per essere credibili dobbiamo mantenere in ordine la nostra casa”, ha evidenziato von der Leyen. “Tutti sapete che più Stati dell’Ue non hanno ratificato la convenzione” mentre altri “stanno pensando a voce alta di uscirne”, e “questo è inaccettabile. La violenza contro le donne è un crimine e come tale deve essere punito”. La leader europea ha ricordato che l’accesso della Ue alla convenzione è stato bloccato al Consiglio, ma annuncia: “come Commissione proporremo un’alternativa. Proporremo nuove regole per prevenire e lottare contro la violenza contro le donne. Solo questo garantirà che tutte le donne e le ragazze siano al sicuro in Europa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in India oltre 329 mila nuovi casi
Le vittime sono oltre 3.800 in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
11:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India ha registrato oggi 329.942 nuovi casi di Covid-19 e 3.876 vittime. Lo riferisce Cnn online citando i dati diffusi dal ministero della Salute indiano e sottolineando che questo è il secondo giorno consecutivo in cui il numero di nuovi casi giornalieri segnalati è stato inferiore a 400.000.

Ad oggi, in India sono state somministrate 172.633.761 dosi di vaccino. Con 37.159.467 persone che hanno ricevuto la seconda dose, circa il 2,85% della popolazione indiana di 1,3 miliardi di persone è completamente vaccinata, ha affermato questa settimana il ministero della Salute.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: un solo assalitore alla scuola, è stato arrestato
Governatore: ‘Ha 19 anni e aveva un’arma registrata a suo nome’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
11 maggio 2021
12:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La persona che ha aperto il fuoco nella scuola di Kazan ha agito da sola: lo riporta la Tass citando Lilia Galimova, la portavoce del governatore della repubblica russa del Tatarstan, Rustam Minnikhanov. Secondo Interfax, Minnikhanov ha detto che l’assalitore è stato arrestato, ha 19 anni e aveva “un’arma ufficialmente registrata a suo nome”.
“Non sono stati accertati dei complici”, ha detto Minnikhanov. Precedentemente, i media russi avevano riferito che un secondo assalitore era stato ucciso dalla polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Ue,ancora nessun impegno a ricollocare da Italia
Contatti in corso con i Paesi europei
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 maggio 2021
16:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Commissione europea ha avuto contatti con vari Stati membri, ma per il momento non ci sono stati impegni” a ricollocare i migranti arrivati in Italia. Così un portavoce dell’Esecutivo comunitario, ad una domanda, spiegando che i contratti proseguono.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: cala numero morti in Brasile, 889 nelle ultime 24 ore
Totale vittime supera 423 mila, oltre 15 milioni i contagi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
11 maggio 2021
13:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato 889 morti e 25.200 casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, portando il numero totale di vittime e contagi rispettivamente a 423.229 e 15.209.990, secondo quanto riferito dal Consiglio nazionale dei segretari alla Salute (Conass).
Il numero delle vittime rappresenta un calo rispetto ai decessi registrati una settimana fa (983).
Il numero dei contagi è invece leggermente aumentato rispetto al numero di diagnosi positive della scorsa settimana (24.619).
Il tasso di letalità nazionale è rimasto al 2,8%. Rio de Janeiro è però lo Stato con l’indice più alto del Paese (5,9%), seguito da Pernambuco (3,4%), Amazonas (3,4%) e San Paolo (3,4%).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La ‘rivoluzione’ di Johnson, 4 anni di aggiornamento finanziati per gli adulti
Il premier britannico annuncia la riforma della formazione permanente. La regina Elisabetta è arrivata su una Rover cara al marito Filippo all’inaugurazione della nuova sessione del Parlamento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 maggio 2021
15:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson promette una “rivoluzione” della formazione permanente, per offrire opportunità di studio e di aggiornamento a lungo termine a tutti gli adulti del Regno Unito in età lavorativa che vorranno o dovranno rimettersi in gioco sullo sfondo della sfida per la ricostruzione economica e non solo del Paese dopo il Covid e dopo la Brexit. È uno degli impegni annunciati dal premier britannico nell’ambito dei progetti di legge e delle riforme contenute nel programma annuale preparato da governo Tory e affidato oggi alla lettura della regina Elisabetta nel tradizionale Queen’s Speech.
La legge simbolo del programma del governo Johnson, anticipato nei suoi contenuti da Downing Street ai media, prevede l’introduzione di sussidi governativi per finanziare, fino all’equivalente di 4 anni di università, corsi superiori ‘tardivi’ di “riformazione” per chi vorrà migliorare o ampliare la propria qualificazione e “i propri talenti” da adulto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’iniziativa che accompagna altre misure per il rilancio post Covid secondo l’esecutivo, ma che secondo l’opposizione laburista riflette “più parole che fatti” e non risponde alla necessità d’una complessiva ricostruzione del sistema di protezioni sociali del welfare.
È stata la prima cerimonia di questa importanza a cui Elisabetta ha partecipato dopo il funerale del quasi centenario principe consorte Filippo. La regina, 95 anni, preceduta dall’arrivo della corona e delle insegne reali, ha raggiunto la sede del Parlamento a bordo di una semplice e insolita Range Rover (l’auto preferita da Filippo) e non, secondo tradizione, in carrozza, mentre lo stendardo della monarchia saliva sul pennone del palazzo di Westminster al posto dell’Union Jack. E ha trovato il discorso programmatico preparato dal governo di Boris Johnson su un tavolino, senza l’abituale consegna di mano in mano da parte del Lord Chancellor, il ministro della Giustizia, Robert Buckland:

La sovrana, affiancata come negli ultimi tre anni dall’erede al trono Carlo, indossava un abito da mattina chiaro, con l’immancabile cappello, sullo sfondo di una cerimonia limitata rispetto al consueto cerimoniale solenne dalle residue precauzioni imposte dalla pandemia. A riceverla nella Camera dei Lord sono state ammesse solo 74 persone in presenza (con altri deputati e pari del Regno, più di 1.400 in totale, in video collegamento). Fra i presenti, distanziati e con le mascherine, oltre al principe Carlo e alla sua consorte Camilla, il premier conservatore Johnson, il leader dell’oposizione laburista, Keir Starmer, lo speaker della Camera dei Comuni, Lindsay Hoyle, quello della Camera alta, lord John McFall, e una rappresentanza di parlamentari di tutti i gruppi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Queen’s Speech, Johnson richiama integrità del Regno
Ma anche devolution rafforzata. Focus su economia post Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 maggio 2021
13:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono anche “misure per rafforzare l’integrità e l’unione” del Regno Unito fra le priorità programmatiche del governo Tory di Boris Johnson per i prossimi mesi lette senza esitazioni dalla 95enne Elisabetta II in Parlamento nel tradizionale Queen’s Speech chiusosi oggi con l’uscita della regina accompagnata, mano nella mano, dall’erede al trono Carlo.
Misure che appaiono una risposta secca alle richieste di un nuovo referendum sulla secessione della Scozia rilanciate dagli indipendentisti dell’Snp, ma a cui si affianca l’impegno per “rafforzare” la devoluzione, in particolare nell’Irlanda del Nord afflitta dalle tensioni del dopo Brexit: nonché un progetto generale addirittura di “rinnovamento della democrazia e della costituzione” destinato a comprendere peraltro una revisione controversa degli equilibri con il sistema giudiziario.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In generale sono confermate le anticipazioni sull’obiettivo primario di rilanciare il Paese e la sua economia dopo l’emergenza Covid e di puntare a una maggiore uguaglianza di “opportunità” e a un incremento dei posti di lavoro. Promessi anche fondi per la sanità e finanziamenti pubblici senza precedenti per la ricerca, l’istruzione e la formazione.
Non è mancato infine un riferimento, oltre che alle annunciate strette sull’immigrazione, a nuove iniziative di legge – richiamate accanto al rinnovato impegno di fedeltà alla Nato – per “contrastare le attività di Stat ostili” stranieri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: vice presidente esclude impeachment di Bolsonaro
‘Non c’è crimine di responsabilità e mancano pressioni popolari’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
11 maggio 2021
13:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vice presidente del Brasile, generale Hamilton Mourao, ha escluso la possibilità di un processo di impeachment contro il presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, il cui governo è nel mirino di una Commissione parlamentare d’inchiesta (Cpi), che deve appurare eventuali omissioni nella gestione dell’emergenza sanitaria seguita alla pandemia di coronavirus.
“Penso che sia molto difficile che si verifichi un impeachment contro il presidente Bolsonaro, perché non ha commesso alcun crimine di responsabilità”, ha detto Mourao.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cpi è controllata da parlamentari dell’opposizione, molti dei quali sono convinti che possa essere il “preludio” a un eventuale processo di impeachment contro Bolsonaro. Una prospettiva esclusa da Mourao, secondo il quale “non ci sono pressioni popolari” tali da giustificare la messa in stato di accusa del capo dello Stato, come accaduto invece nel 2016 in occasione dell’impeachment di Dilma Rousseff.
In base a un recente sondaggio pubblicato dal settimanale Exame, inoltre, la maggioranza della popolazione ritiene che il focus della Cpi non dovrebbe essere un processo politico del presidente, ma puntare invece ad aumentare le dosi dei vaccini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia respinge denuncia su ‘Agent Orange’ Guerra Vietnam
Tribunale, inammissibili accuse a produttori defoliante tossico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
11 maggio 2021
13:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale francese ha respinto come irricevibili le richieste di una franco-vietnamita contro 14 multinazionali accusate di aver prodotto il famigerato “l’agente arancio” (Agent Orange), nome in codice dato dagli americani a un defoliante estremamente tossico che fu utilizzato durante la Guerra del Vietnam. Il tribunale ha stabilito che le società denunciate avevano agito “per conto dello stato americano”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A respingere la richiesta di Tran To Nga, 79 anni, che denunciava, da vittima dell”agente arancio’, 14 società fra cui il gigante tedesco-statunitense Bayer-Monsanto, è stato il tribunale di Evry, nella banlieue di Parigi. Gli avvocati della donna hanno annunciato appello.
Nata nel 1942 nell’Indocina francese, Tran To Nga si era unita al movimento indipendentista del Vietnam del Nord e aveva seguito la guerra come giornalista. Afferma di essere stata fra il 1962 e il 1971, esposta al prodotto chimico di cui furono dispersi sulle foreste vietnamite con gli aerei decine di migliaia di litri dall’esercito americano. L’obiettivo era distruggere la giungla che dava copertura ai soldati nordvietnamiti e ai guerriglieri Vietcong per bloccarne l’avanzata. Ma l’Agent Orange si infiltrò nelle nappe freatiche e nei fiumi provocando alla popolazione, per generazioni, gravi handicap fisici e mentali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia:verso Memoriale terrorismo in banlieue Parigi
La prima pietra potrebbe essere posata nel 2022
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
11 maggio 2021
13:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha scelto Suresnes, nella banlieue ovest di Parigi, per la creazione del primo Museo/Memoriale del terrorismo, la cui prima pietra potrebbe essere posata nel 2022. “Il capo dello Stato ha scelto un sito di Suresnes, in prossimità della Memoriale della Francia combattente”, si legge in una nota diffusa oggi dall’Eliseo.
Questo inedito progetto venne annunciato da Macron nel settembre 2018. Secondo quanto indicato dallo storico responsabile dell’iniziativa, Henry Rousso, l’inaugurazione del Museo/Memoriale è prevista per il 2027. In Francia, dal 2015, sono oltre 260 i morti caduti sotto i colpi del terrorismo jihadista e forse e’ stata anche questa immane tragedia ad indurre l’attuale presidente ad accogliere, dopo decenni di rifiuti, le richieste dell’Italia sull’estradizione degli ex terroristi rossi degli anni di Piombo rifugiatisi in Francia in nome della dottrina Mitterrand.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Brasile valuta sospensione AstraZeneca in gestanti
Dopo la morte di due donne incinte in seguito a trombosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
11 maggio 2021
13:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Agenzia nazionale di vigilanza sanitaria (Anvisa) del Brasile ha raccomandato di sospendere la somministrazione del vaccino contro il coronavirus di AstraZeneca alle donne incinta, dopo che è stata segnalata la morte di due gestanti in seguito a trombosi.
Anvisa ha adottato la misura “come risultato del monitoraggio degli eventi avversi” nelle donne che hanno ricevuto il farmaco britannico, la cui somministrazione nel Paese sudamericano è iniziata a gennaio.

Il ministero della Salute ha riferito di aver aperto un’indagine sulla morte di una donna che ha assunto questo vaccino nello Stato di Rio de Janeiro. Secondo Cnn Brasil, la paziente avrebbe avuto una trombosi dopo aver ricevuto una dose di AstraZeneca.
Il quotidiano Folha de S.Paulo ha nel frattempo riferito che un caso analogo è avvenuto nello Stato di Bahia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Test nucleari Polinesia: Francia ‘non ha paura della verità’
Parigi vuole riconoscere responsabilità. A luglio viaggio Macron
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
11 maggio 2021
13:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Francia intende riconoscere le proprie responsabilità circa l’impatto dei test nucleari in Polinesia francese, nel sud del Pacifico, indennizzando meglio le vittime: è quanto dichiarato dal ministro responsabile per i Territori d’Oltremare, Sébastien Lecornu, in visita a Papeete, in attesa dell’arrivo del presidente Emmanuel Macron a inizio luglio. Tra il 1966 e il 1996, la Francia realizzò tra le polemiche 193 test nucleari a Moruroa e Fangataufa, due atolli dell’arcipelago di Tuamotu, con tutto ciò che questo ha comportato in termini di conseguenze sanitarie e danni ambientali.
“Non abbiamo paura della verità, al contrario, la vogliamo e soprattutto intendiamo riconoscerla”, ha affermato il ministro, che sul posto ha incontrato il presidente polinesiano, Edouard Fritch nonché le associazioni antinucleari, prima della tavola rotonda che Macron presiederà a fine a giugno a Parigi e il viaggio del presidente in Polinesia a inizio luglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: nuovo bilancio, 26 morti, 122 feriti
Le cifre del ministero della sanita’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
13:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA, 11 MAG – Il bilancio aggiornato delle vittime a Gaza dopo una giornata di ripetuti attacchi israeliani è di 26 morti e di 122 feriti. Lo ha reso il ministero della sanità locale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le regole anti Covid per gli israeliani in isolamento e sotto razzi
Nota del Ministero della Salute, è permesso correre al riparo ma con la mascherina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
13:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Istruzioni dettagliate per chi si trovi in isolamento per il coronavirus ed al tempo stesso sia esposto agli attacchi dei razzi di Hamas sono state pubblicate oggi dal ministero della sanità israeliano secondo cui “la incolumità fisica viene innanzi tutto”.
In quei casi, scrive il ministero in una nota, occorre che chi è in isolamento indossi una mascherina, protegga la propria igiene e corra nella stanza protetta più vicina, tenendosi però a distanza di sicurezza dalle altre persone. Al termine dell’allarme è necessario tornare nell’ambiente dell’isolamento.
Il ministero offre anche la possibilità per famiglie che si trovino in zone colpite a ripetizione dai razzi palestinesi di trasferirsi negli hotel-covid per completare là il periodo di isolamento.
Ieri in Israele sono stati registrati 50 nuovi contagi su 40 mila tamponi. I malati attivi sono circa 900. Di questi, 800 sono in isolamento in casa. Altri 30 sono negli hotel-covid e 140 ricoverati in ospedali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: due donne uccise a Ashkelon da razzi Gaza
Un anziano è in fin di vita. Sono le prime vittime israeliane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 maggio 2021
14:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due donne israeliane sono rimaste uccise oggi dopo che gli edifici in cui si trovavano ad Ashkelon, nel sud di Israele, sono stati centrati da razzi di Hamas sparati da Gaza. Lo ha riferito la radio militare.

Un’altra persona anziana è in fin di vita. Si tratta dei primi morti in Israele dall’inizio degli attacchi di Hamas.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Biden pensa rivincita con Trump sia possibilità reale
Lo rivela il capo dello staff della Casa Bianca in un’intervista
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 maggio 2021
14:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden pensa sempre più alla sua rielezione nel 2024 e a una nuova possibile sfida con Donald Trump. Lo rivela uno degli uomini più vicino al presidente americano, il capo dello staff della Casa Bianca Ron Klain.
“Il presidente Biden sa che la rivincita con Trump è una possibilità molto reale”, afferma Klain in un’intervista ad Axios. Nel 2024 Biden avrebbe 81 anni, Trump 77.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia:scoperto tunnel fuga in centro detenzione migranti
Lungo circa 20 metri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
14:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In un centro di detenzione per immigrati nell’Australia occidentale è stato scoperto un tunnel di fuga incompiuto, lungo 20 metri, che passa sotto due recinzioni interne fino a circa cinque metri dalla recinzione perimetrale esterna.
Lo riferisce il Guardian online citando alcune fonti, secondo cui si tratta di un tunnel costruito nel centro di detenzione di Yongah Hillin in diversi mesi, ma ancora non si sa da chi e come.

Le statistiche dell’Australian Border Force mostrano che sono circa 315 le persone detenute a Yongah Hill, scrive il Guardian, aggiungendo che in Australia la durata media del tempo trascorso in centri detenzione per immigrati è di 627 giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bosnia: il Paese ancora infestato da mine inesplose
Il grave pericolo in 118 Comuni.Finora 613 persone uccise
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
14:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SARAJEVO, 11 MAG – In Bosnia-Erzegovina, la nazione più infestata in Europa, le mine e gli ordigni inesplosi rimasti dopo la guerra continuano a rappresentare un grave pericolo in 118 su 142 comuni del Paese e sono direttamente minacciate 32.109 famiglie per un totale di 132.802 abitanti. Lo si legge nel Programma di bonifica redatto per quest’anno dal Centro di sminamento bosniaco, e secondo le cui stime ci sono ancora sparsi per il Paese 180.000 mine e ordigni inesplosi.

Alla fine della guerra (1992-95) sul territorio bosniaco c’erano oltre 20.000 campi minati, e diversi milioni di mine e ordigni inesplosi sono rimasti disseminati nel Paese. “Un problema particolare – si sottolinea nel Programma – è rappresentato dalla scarsa qualità dei registri che spesso non permettono di accertare l’esatta località del campo minato, la forma e la distribuzione delle mine sul terreno”.
Nel dopoguerra in esplosioni di mine sono rimaste uccise 613 persone, di cui 70 sminatori, e altre 1.100 ferite. Tra le vittime numerose le donne e i bambini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: il governo approva decreto sui diritti dei rider
Questi lavoratori saranno considerati dipendenti e non autonomi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
11 maggio 2021
14:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo spagnolo ha approvato in Consiglio dei Ministri un decreto-legge che stabilisce che i lavoratori che consegnano cibo e altri prodotti a domicilio per conto di piattaforme digitali — i cosiddetti rider — devono essere considerati dipendenti delle aziende per cui lavorano. Lo ha annunciato in conferenza stampa la vicepremier e ministra del Lavoro Yolanda Díaz.

Si tratta di una misura applicata dopo che Díaz e le parti sociali avevano raggiunto un accordo su questo tema nello scorso marzo. La ministra aveva sottolineato allora che la Spagna sarebbe stato il primo paese a legiferare su questo tema caldo anche per l’Italia.
Il decreto approvato oggi stabilisce anche che gli impiegati di qualsiasi azienda in Spagna avranno diritto a conoscere il funzionamento di algoritmi che abbiano un impatto sul loro lavoro, per esempio per quanto riguarda orari o turni.
La nuova normativa da tre mesi di margine alle aziende per adattarsi a ciò che prevede e dovrà essere convalidata dalla Camera dei Deputati per entrare in vigore definitivamente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Netanyahu, Israele accrescerà la potenza degli attacchi
Riunione con i militari: ‘Hamas riceverà un colpo durissimo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 maggio 2021
15:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo deciso di accrescere ancora di più la potenza e il ritmo degli attacchi. Hamas riceverà un colpo che non si aspetta”.
Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu al termine di una consultazione con i vertici militari. “Da ieri abbiamo condotto centinaia di attacchi contro Hamas e Jihad islamica, eliminato comandanti e colpito obiettivi di qualità”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Irlanda del Nord: strage del 1971 fu colpa dell’esercito
‘Dieci morti innocenti’, riconosce giustizia Gb dopo 50 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 maggio 2021
15:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una strage di civili “interamente innocenti”. Dopo 50 anni la giustizia britannica riconosce le colpe dell’esercito di Sua Maestà in uno dei tanti fatti di sangue della stagione dei Troubles in Irlanda del Nord: l’uccisione a colpi d’arma da fuoco di 10 persone avvenuta nell’agosto 1971 a Ballymurphy.
Il frutto di un uso “sproporzionato” della forza in cui persero la vita fra gli altri un sacerdote e altre 9 persone – tra cui una donna – residenti in un’area dominata dalla comunità cattolica e repubblicana nordirlandese, ha stabilito oggi – a conclusione di una inchiesta ‘storica’ – il giudice Keegan coroner della Corte di Giustizia di Belfast.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue avvia nuova azione legale contro AstraZeneca
Per ottenere entro giugno 90 milioni di dosi mancanti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 maggio 2021
15:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue ha avviato una seconda azione legale contro AstraZeneca. “Chiediamo ad AstraZeneca la consegna entro giugno delle 90 milioni dosi che sarebbero dovute arrivare alla fine del primo trimestre, visto che ne abbiamo ricevuto solo 30 su 120”, ha annunciato un portavoce Ue, sottolineando che secondo Bruxelles “la società non ha rispettato gli obblighi del contratto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb, anche la Scozia abbassa allerta e riapre
Da lunedì ok a piena ripresa pub, contatti e abbracci più liberi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 maggio 2021
16:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Scozia si allinea ai piani di riapertura post Covid formalizzati ieri dal governo centrale britannico di Boris Johnson a partire dal 17 maggio per l’Inghiltera, salvo piccole distinzioni. Lo ha annunciato oggi la first minister locale di Edimburgo e leader indipendentista Nicola Sturgeon, la cui amministrazione è competente in materia sanitaria sul territorio scozzese in forza della devolution al pari di quelle del Galles o dell’Irlanda del Nord.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sturgeon ha indicato dalla stessa data un ridimensionamento dal livello di allerta 3 al livello 2 in quasi tutta la Scozia, con l’eccezione della contea orientale di Moray, a nord di Aberdeen, dove i contagi sono tornati a salire nelle ultime settimane più che in qualunque altra zona del Regno. Un ridimensionamento che, esclusa Moray, consentirà fra l’altro come in Inghilterra un allentamento delle restrizioni dei contatti sociali e familiari al chiuso oltre che all’aperto, la ripresa del servizio indoor anche degli alcolici nei pub e spostamenti e viaggi più liberi all’interno della nazione.
Consentiti pure gli abbracci tra familiari e amici, sia pure con alcune limitazioni relative a persone vulnerabili o non vaccinate, verso le quali resta raccomandato il distanziamento.
Alleggerimento ancora più ampio, con allerta in calo al livello 1, infine, nelle Isole Occidentali scozzesi, nei remoti arcipelaghi delle Orcadi e delle Shetland, nonché nelle isole delle spopolate Highlands, salvo Skye, Argyll e Bute.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: calano casi, Berlino si prepara a riaprire per step
Ristoranti all’aperto e piscine accessibili con test dal 21/5
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
11 maggio 2021
16:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cala sotto la soglia critica l’incidenza settimanale del Covid a Berlino, e la capitale tedesca si prepara a nuove progressive riaperture dopo un lunghissimo lockdown. Stando al Robert Koch Institut, oggi l’indicatore settimanale che prevede il freno di emergenza sopra i 100 nuovi contagi su 100 mila abitanti è sceso a 93,7.

Nella città in cui da metà dicembre i ristoranti possono servire soltanto cibo da asporto, il Senato locale ha stabilito di riaprire i locali all’aperto, caffè ristoranti e Biergarten, in vista della Pentecoste, il 21 maggio, nel caso in cui i contagi restassero sotto la soglia critica per cinque giorni di seguito. Per accederà queste strutture resterà obbligatoria la presentazione di un test negativo, o del libretto vaccinale per chi ha già ricevuto le due dosi.
Gli asili infantili, già riaperti per i bambini di 4 e 5 anni, potranno accogliere i piccoli senza restrizioni già dal 17. “Anche se non siamo ancora all’obiettivo, possiamo dire che si vede la luce alla fine del tunnel”, ha affermato il sindaco Michael Mueller, annunciando gli allentamenti delle misure.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Amendola a Bruxelles, urgente una risposta Ue
‘Mostri solidarietà all’Italia,la nostra è la frontiera europea’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
16:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi a Bruxelles abbiamo affrontato molti temi importanti in agenda del Consiglio Affari Generali.
Sono intervenuto anche per sottolineare come in questi giorni i cittadini italiani guardino all’Europa soprattutto per far fronte all’aumento degli sbarchi di migranti che tornano a interessare le nostre coste.
L’auspicio è che, mentre si continua a negoziare il nuovo Patto sulle migrazioni e l’asilo, si dia una risposta urgente agli sbarchi in corso, nel segno della solidarietà europea. La frontiera marittima italiana è una frontiera europea”. Lo afferma il sottosegretario agli Affari europei Enzo Amendola.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
San Paolo e Rio fermano AstraZeneca per le donne incinte
La decisione degli stati brasiliani
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
11 maggio 2021
16:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati brasiliani di San Paolo e Rio hanno sospeso la vaccinazione con AstraZeneca per le donne incinte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Sassoli, serve una forte iniziativa europea
Per salvare vite umane in mare e proteggere le persone bisognose
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 maggio 2021
16:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“È stato un onore dare il benvenuto all’Alto commissario Onu per i rifugiati, Filippo Grandi, oggi per discutere di come possiamo lavorare insieme per proteggere meglio i rifugiati e gli sfollati”. Lo scrive su Twitter il presidente del Parlamento europeo David Sassoli.
“Gli eventi nel Mediterraneo centrale dimostrano che è necessaria una forte iniziativa dell’Unione europea per salvare vite umane in mare e proteggere le persone bisognose”, aggiunge Sassoli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biografo Bill Gates, ‘da giovane era un donnaiolo’
Nyp, ‘Organizzava feste in piscina con spogliarelliste’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 maggio 2021
17:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bill Gates da giovane era un “donnaiolo” , anche dopo aver incontrato Melinda. Dopo le notizie secondo cui quest’ultima avrebbe contattato gli avvocati divorzisti già nel 2019, quando divennero pubbliche le frequentazioni del marito con Jeffrey Epstein, il New York Post cita un biografo del fondatore di Microsoft, James Wallace.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella biografia del 1997 ‘Overdrive: Bill Gates e la corsa al controllo del cyberspazio’ – scrive il tabloid – Wallace descrive come lo stile di vita selvaggio di Gates era ben noto nella sua cerchia ristretta. Per Wallace, tuttavia, quotidiani come il New York Times hanno nascosto di proposito le notizie poco lusinghiere su Gates e non hanno mai parlato “delle feste che Bill avrebbe organizzato nella sua casa di Seattle”: “Sarebbe stato in uno dei nightclub della città, pagando delle ballerine per nuotare nude con i suoi ospiti nella sua piscina coperta”. Abitudini che per il biografo erano una prosecuzione di quelle che aveva ai tempi di Harvard, quando “gli piaceva frequentare la ‘Combat Zone’ di Boston, con spettacoli porno, prostitute e locali con le spogliarelliste”. Wallace precisa che questo stile di vita proseguì “per un po'” anche quando Bill iniziò a frequentare Melinda nel 1988. E lei “era ben consapevole che lui fosse un donnaiolo”. La coppia, ha spiegato, “si è lasciata per quasi un anno” a causa del rifiuto di Gates di impegnarsi: “Quando sono tornati insieme nel 1992, tuttavia, il rapporto è diventato più stretto e più forte”. Anche l’ex dirigente di Microsoft e amico di Gates Vern Raburn si è detto d’accordo con la versione riportata dalla biografia: “Sicuramente prima del matrimonio a Bill piaceva fare festa – ha rivelato al Daily Mail – Ma non ho mai visto niente di tutto ciò dopo le nozze”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, corse gratis su Uber e Lyft per chi va a vaccinarsi
Accordo tra l’amministrazione Biden e le due società
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
11 maggio 2021
17:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione Biden ha raggiunto un accordo con Uber e Lyft grazie al quale tutte le corse verso e dai siti di vaccinazione saranno gratuite fino al 4 luglio. Lo rende noto la Casa Bianca.
Si tratta dell’ennesimo sforzo per centrare l’obiettivo di somministrare almeno una dose di vaccino al 70% della popolazione adulta americana entro la prossima festa dell’Indipendenza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Slovacchia sospende le prime dosi con AstraZeneca
Lo ha reso noto il ministero della Salute
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRATISLAVA
11 maggio 2021
17:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Slovacchia sospende la somministrazione delle prime dosi di vaccini AstraZeneca. Lo ha reso noto il ministero della Salute.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Jonhson, dopo i vaccini è tempo d’iniettare lavoro
Premier illustra Queen Speech, punge Labour su batosta elezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
11 maggio 2021
17:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Incoraggiato dal risultato delle elezioni locali della settimana scorsa, largamente favorevoli alle bandiere Tory almeno in Inghilterra, il premier britannico Boris Johnson ha esaltato oggi nel pomeriggio alla Camera dei Comuni il programma di leggi e riforme inserito nel Queen’s Speech: letto in mattinata dalla regina nella cerimonia tradizionale d’inaugurazione della nuova sessione parlamentare.
Un programma “chiaro”, ha detto che mira innanzi tutto a ricostruire il Paese e a renderlo più equo dopo la pandemia passando dallo slogan “jabs, jabs, jabs” (“vaccini, vaccini, vaccini”) che ha segnato il successo della campagna vaccinale anti Covid promossa nel Regno Unito dal suo governo all’assonante “jobs, jobs, jobs” (“lavoro, lavoro, lavoro”).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BoJo ha quindi rivendicato la parte economica di un manifesto decisamente interventista in questo ambito nelle intenzioni, dal fronte degli investimenti pubblici a quello della formazione degli adulti finanziata dallo Stato; ma ha anche difeso i progetti di leggi più contestati – in alcuni casi con l’etichetta “populista” – dai suoi detrattori: come quelli sull’introduzione di un documento d’identità per votare (che secondo le opposizioni penalizzerebbe i ceti più svantaggiati), per restituire al capo del governo pieni poteri sulla facoltà di convocare elezioni anticipato o per imporre ai pub d’indicare le calorie di bevande e cibi.
Non è mancato infine lo scontro – alla luce del risultato negativo del voto per il Labour – con il leader laburista Keir Starmer: che il premier ha messo in guardia sarcasticamente dallo scontro con temuta vice Angela Rayner e a cui ha rinfacciato l’atteggiamento di quei compagni di partito che reagirebbero alla sconfitta prendendosela con la gente e illudendosi di poter “liquidare l’elettorato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al Washington Post per la prima volta una donna direttore
Sally Buzbee dell’Ap. Sfonda soffitto di vetro dopo 144 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 maggio 2021
17:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per la prima volta nei 144 anni di storia del Washington Post una donna è stata chiamata alla direzione del giornale. Sally Buzbee dell’Associated Press ha preso il posto di Martin Baron che alla fine di febbraio è andato in pensione.

Buzbee, attualmente direttore esecutivo e vicepresidente dell’Ap, prenderà la guida di una redazione di un migliaio di persone in giugno. La nomina si aggiunge a quelle recenti di donne che hanno assunto il timone di testate prestigiose, tra queste un mese fa l’italiana Alessandra Galloni, prima donna a capo della Reuters.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Washington Post , Sally Buzbee nuova direttrice: prima donna in 144 anni
Prende il posto di Martin Baron che alla fine di febbraio è andato in pensione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 maggio 2021
09:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per la prima volta nei 144 anni di storia del Washington Post una donna è stata chiamata alla direzione del giornale. Sally Buzbee dell’Associated Press ha preso il posto di Martin Baron che alla fine di febbraio è andato in pensione.

Buzbee, attualmente direttore esecutivo e vicepresidente dell’Ap, prenderà la guida di una redazione di un migliaio di persone in giugno. La nomina si aggiunge a quelle recenti di donne che hanno assunto il timone di testate prestigiose, tra queste un mese fa l’italiana Alessandra Galloni, prima donna a capo della Reuters.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacchi massicci aviazione Israele a Gaza
Anche F-35 in azione. Ucciso un comandante di Hamas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
18:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacchi massicci dell’aviazione di Israele sulla Striscia di Gaza: lo riferisce il portavoce militare Hidai Zilberman, precisando che sono entrati in azione 80 velivoli, compresi gli F-35. Un attacco “di una portata che non si vedeva da anni” In uno di questi è rimasto ucciso Iyad Fathi Faik Sharir, secondo l’esercito di Israele comandante delle unità anticarro di Hamas.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Signora vita’, esce il nuovo romanzo di Ahmet Altan
Il 26 maggio in libreria per Edizioni e/o
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
19:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AHMET ALTAN, SIGNORA VITA (EDIZIONI E/O, PP 224, EURO 17,00) E’ un inno alla libertà ‘Signora vita’, il nuovo romanzo di Ahmet Altan, uno degli autori più famosi e popolari della Turchia, liberato il 14 aprile scorso dopo essere stato incarcerato nel suo paese, dal 2016, per reati di opinione.
Sesso, letteratura e politica si intrecciano in un libro di formazione che sarà in libreria il 26 maggio per le Edizioni e/o nella traduzione dal turco di Nicola Verderame.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
FazÕl è un giovane studente di letteratura, viene da una famiglia borghese che ha subito un tracollo finanziario e vive in un’ex manifattura insieme a dissidenti, transessuali e altri individui ai margini della società. Trova un piccolo lavoro come comparsa in una trasmissione televisiva dove conosce Hayat HanÕm, una donna sensuale, misteriosa e indipendente, molto più grande di lui. Tra i due nasce una relazione intermittente, in cui le differenze superano i punti in comune. Hayat HanÕm vive senza pensare al domani, mentre FazÕl sente il peso della povertà e della sua esistenza precaria. Una dimensione che condivide invece con Sila, anche lei studentessa di letteratura e come lui proveniente da una famiglia agiata finita sul lastrico per motivi politici, che conosce durante le trasmissioni in tv. Tra FazÕl e SÕla si instaura un rapporto profondo, fatto di comunione intellettuale e poi anche fisica. I due sembrerebbero fatti l’uno per l’altra, ma FazÕl si trova diviso fra le due donne. Intanto uno dei coinquilini lo invita a collaborare a una rivista clandestina che denuncia i crimini del governo e Fazil scopre la faccia più spietata e repressiva di un regime dittatoriale che fa e disfa intere fortune, mette al bando giornalisti, scrittori e accademici, costringe i giovani a emigrare.
Ahmet Altan per la sua attività di oppositore e critico del potere era stato in un primo momento condannato all’ergastolo.
Il 14 aprile è stato liberato grazie al vasto movimento di solidarietà nei suoi confronti in Turchia e in Europa. Con le Edizioni e/o ha pubblicato, tra l’altro, la raccolta delle sue memorie difensive, ‘Tre manifesti per la libertà’.   SPETTACOLI MUSICA E CULTURA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Hamas: ’10 bambini fra i 28 morti a Gaza per i raid’
Uccisa anche una donna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA
11 maggio 2021
19:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fra i 28 palestinesi morti a Gaza negli attacchi sferrati da Israele ci sono anche “10 bambini”.
Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Hamas.
Fra le vittime c’è anche una donna. I feriti sono 152.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: finora 480 razzi tirati da Gaza, 200 intercettati
Portavoce militare: ‘150 sono esplosi nella Striscia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 maggio 2021
19:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Finora da Gaza sono stati lanciati 480 razzi verso Israele. Lo ha fatto sapere il portavoce militare secondo cui 200 sono stati intercettati dal sistema anti-missili Iron Dome.
150, lanciati da Gaza, sono esplosi all’interno del territorio della Striscia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue punta a produrre 10 miliardi di dosi di vaccino nel 2021
Sefcovic, 50 i siti produttivi coinvolti in Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
11 maggio 2021
19:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riguardo alle “nostre capacità produttive” sui vaccini Covid “sono coinvolti più di 50 siti produttivi nell’Ue, mentre si stima che nel corso di quest’anno verranno prodotti circa 10 miliardi di dosi”: così il vicepresidente della Commissione europea, Maros Sefcovic, al termine del Consiglio affari generali Ue. “È noto che dall’UE sono state esportate circa 200 milioni di dosi, tante quante ne abbiamo consegnate ai nostri cittadini.
Pertanto, mentre siamo aperti a discutere nuove proposte di solidarietà, la nostra priorità è aumentare la produzione di vaccini e vedere altri sbloccare le esportazioni” di sieri e dei loro componenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Becoming Elizabeth, ecco il cast della serie sulla regina Tudor
Alicia Von Rittberg è Elisabetta I nel racconto per Starzplay
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
21:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Romola Garai, Jessica Raine, Tom Cullen e Bella Ramsey, insieme ad Alicia Von Rittberg nel racconto inedito sulla giovane Elizabeth Tudor. Starzplay annuncia il cast per la nuova serie originale “Becoming Elizabeth”, l’affascinante e mai narrata storia dei primi anni di vita della regina Elisabetta I d’Inghilterra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Molto prima di salire al trono, la giovane Elizabeth Tudor era un’adolescente orfana che fu coinvolta nella politica e negli intrighi sessuali della corte inglese. La morte di re Enrico VIII avvia un’accesa corsa al potere e i suoi figli si ritrovano ad essere le pedine in un gioco tra le grandi famiglie d’Inghilterra e le potenze europee che si contendono il controllo del Paese.
Il mondo di Becoming Elizabeth è viscerale, pericoloso e sanguinario; è un’epoca in cui tutti a corte vivono in una roulette russa, possono trovarsi in una posizione di grande potere per un momento e sotto l’ascia del boia in quello successivo; è un’epoca in cui giudizi vengono emessi rapidamente e nessuno è al sicuro. Alicia von Rittberg (Fury, Charité, Genius) nel ruolo di Elisabetta I. Seconda dei tre figli di Enrico VIII, sua madre è Anna Bolena. Elisabetta è un’adolescente convinta di essere abbastanza grande per partecipare agli intrighi in cui viene gettata dopo la morte di suo padre. Vorrebbe tenere insieme i suoi fratelli ma diventa un compito impossibile poiché hanno visioni religiose agli opposti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Suo fratello e sua sorella non sono le uniche persone a tirare Elisabetta in direzioni diverse; l’amore di Elisabetta per la sua matrigna Caterina è messo a dura prova dal nuovo marito di lei, Thomas Seymour, e dalle sua attenzioni che la lusingano e al contempo spaventano. Nel cast Romola Garai (The Hour, The Miniaturist, Espiazione) nel ruolo di Maria La primogenita di Enrico VIII, figlia della sua prima moglie la principessa spagnola Caterina d’Aragona. Oliver Zetterström nel ruolo di Edoardo. Il figlio minore di Enrico VIII, l’unico che conta davvero nelle brutali guerre di successione dei Tudor. Jessica Raine nel ruolo di Caterina Parr La vedova di Enrico VIII, mentre Tom Cullen (Downton Abbey) è Thomas Seymour.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, raid Israele colpisce edificio di 12 piani a Gaza
Portavoce militare, sede di comandi terrore. Residenti avvisati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 maggio 2021
21:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un edificio di almeno 12 piani è stato colpito durante gli attacchi israeliani in un quartiere residenziale di Gaza City. Lo riferiscono i media israeliani secondo cui la struttura è collassata a terra.
Secondo la stessa fonte prima dell’attacco i residenti erano stati avvisati più volte di lasciare il palazzo. “Nel palazzo – secondo il portavoce militare Hidai Zilberman – c’erano comandi di organizzazioni terroristiche”. Non si hanno altre notizie al momento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hamas, ‘abbiamo sparato 130 razzi su Tel Aviv’
In reazione alla distruzione di un grande edificio a Gaza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
21:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA, 11 MAG – “Come promesso, abbiamo sferrato un attacco contro Tel Aviv. Abbiamo lanciato 130 razzi in reazione alla distruzione di un grande edificio a Gaza”.
Lo annuncia l’ala militare di Hamas, brigate Ezzedin al-Kassam.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Razzo Hamas colpisce oleodotto ad Ashkelon, vasto incendio
E’ una delle infrastrutture strategiche più importanti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 maggio 2021
22:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un razzo sparato da Gaza da Hamas ha centrato una delle infrastrutture strategiche più importanti di Ashkelon: la pipeline del ‘Red-Med Land Bridge’ che collega il Mediterraneo al porto di Eilat sul Mar Rosso. Immagini televisive mostrano un furioso incendio ancora in corso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Netanyahu, Hamas e Jihad pagheranno, campagna va avanti
‘Eliminati terroristi e colpite basi e torri’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 maggio 2021
22:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Hamas e la Jihad hanno pagato e pagheranno un prezzo pesante”. Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu in diretta tv al termine di consultazioni con i militari.
“Abbiamo colpito centinaia di obiettivi a Gaza, eliminato terroristi, colpite basi di Hamas e torri. Continuiamo ad attaccare a tutta forza”. “La campagna militare prenderà tempo, andremo avanti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, è solo l’inizio. Hamas, pronti se vuole escalation
Haniyeh, ‘se vuole fermarsi, pronti a farlo anche noi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
22:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 11 MAG – “Ai leader del mondo dico: nessun Paese sovrano potrebbe mai accettare che si apra il fuoco contro i suoi centri abitati. Abbiamo il diritto ed il dovere di agire”: lo ha affermato il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz al termine di una consultazione con il premier Benjamin Netanyahu e con i vertici militari.
“Abbiamo attaccato centinaia di obiettivi, ed è solo l’inizio”.
Pronta la replica di Hamas che si dice “pronto” ad affrontare un’intensificazione degli attacchi israeliani nella Striscia di Gaza. Lo ha detto il suo leader, Ismail Haniyeh, in un discorso televisivo.
“Se Israele vuole un’escalation, la resistenza è pronta, se vuole fermarsi siamo pronti anche noi”, ha detto Haniyeh, invitando le forze di sicurezza israeliane a ritirarsi dalla Spianata delle Moschee a Gerusalemme.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Lod sinagoghe in fiamme. Sindaco, ‘è Notte dei cristalli’
Residenti ebrei allontanati sotto scorta della polizia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
11 maggio 2021
23:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa è la Notte dei Cristalli a Lod”. Così il sindaco Yair Revivo – evocando i pogrom contro gli ebrei nella Germania nazista del 1938 – ha definito quanto sta accadendo nella cittadina al centro di Israele.
Revivo, ha chiesto al premier Benyamin Netanyhau di dichiarare “lo stato di emergenza della città” e l’intervento dell’esercito.
“Qui c’e’ una mancanza del governo – ha aggiunto – E’ un fatto gigantesco: una Intifada degli arabi israeliani. Sono bruciate le sinagoghe, come centinaia di auto. Centinaia di teppisti arabi stanno percorrendo le strade. E’ scoppiata la guerra civile”. Secondo la tv Canale 12 sono tre le sinagoghe incendiate a Lod e molte le auto. La stessa fonte ha riferito che la polizia sta scortando alcuni “residenti ebrei terrorizzati” via dalle loro case.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scoperte in Egitto 250 tombe di 4.200 anni fa
Tumulazioni rupestri a Sohag, anche con una ‘porta immaginaria’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
12 maggio 2021
00:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Circa 250 tombe rupestri risalenti a circa 4.200 anni fa sono state rinvenute nell’Egitto centrale da una missione del Consiglio supremo delle antichità egiziane nel governatorato di Sohag. Lo annuncia la pagina Facebook del ministero delle Antichità egiziano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mustafa Waziri, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità, nel testo ha precisato che sono state scoperte tombe a “pozzo” e “altre con una rampa che termina con una camera funeraria”. Le tumulazioni “risalgono dalla fine dell’Antico Regno alla fine del periodo tolemaico”.
“Una tomba risalente alla fine dell’Antico Regno” presenta una “porta immaginaria con i resti di iscrizioni geroglifiche”, informa la nota senza fornire altri dettagli su questo elemento.
Nella tomba sono state trovate anche scene raffiguranti “il proprietario della tomba” mentre celebra sacrifici e “persone che fanno offerte per i defunti”.
Gli scavi hanno portato alla scoperta anche “di molti vasi di ceramica, alcuni dei quali furono stati utilizzati nella vita quotidiana e altri all’interno di mobili funerari quali capolavori simbolici in miniatura, noti come ‘vot'”: “piccoli vasi sferici con residui di rivestimento giallastro all’esterno”, informa ancora la nota.
Sono stati rinvenuti anche “molti vasi di alabastro di piccole dimensioni, resti di uno specchio rotondo di metallo”, di “ossa umane e animali e molti frammenti di ceramiche” oltre a “pezzi di calcare con iscrizioni che potrebbero rappresentare dipinti funerari dei proprietari di tombe, risalenti alla fine della VI Dinastia”. Alcune immagini vengono fornite dal dicastero a questo link di Facebook. L’Egitto sta annunciando in questi mesi diverse scoperte archeologiche con il dichiarato intento di rilanciare il turismo che rappresenta circa il 15% del Pil egiziano ma è in calo dal 2011 per rivoluzioni, terrorismo islamico e ora per la pandemia.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Hamas annuncia: lanceremo altri 210 razzi su Israele
Il movimento islamista minaccia ritorsione dopo attacco a Gaza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA
12 maggio 2021
02:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il movimento islamista Hamas, al potere a Gaza, ha annunciato oggi il lancio di 210 razzi sul territorio israeliano in risposta agli attacchi su un edificio al centro dell’enclave palestinese.
Il braccio armato di Hamas ha dichiarato in un comunicato che “lancerà 110 razzi verso la metropoli di Tel Aviv” e altri “100” verso la città di Beer Sheva, “come rappresaglia per la ripresa degli attacchi contro edifici abitati da civili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le sirene di allarme delle autorità israeliane hanno risuonato nella capitale israeliana e nella città del sud del Paese poco dopo la notizia.
Hamas aveva precedentemente segnalato la distruzione di un edificio di nove piani nel centro di Gaza con abitazioni, negozi e una stazione televisiva locale. “Sono stati arrecati ingenti danni alla torre e agli edifici circostanti”, ha riferito la stazione tv islamista Al-Aqsa. Secondo testimoni, diversi missili sono caduti sull’edificio.
Questo nuovo lancio di razzi segue quello della notte precedente su Tel Aviv, che ha lasciato un morto alla periferia della città. Un totale di tre israeliani sono stati uccisi e altre decine feriti da lunedì nel lancio di razzi dalla Striscia di Gaza. Almeno 32 persone sono state uccise negli attacchi israeliani contro l’enclave, tra cui 10 bambini, oltre a 220 persone rimaste ferite, secondo le autorità locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, oltre 250 mila morti da inizio pandemia
Oms, la variante trovata in 44 paesi del mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India ha oltrepassato quota 250.000 morti per Covid-19, secondo i dati ufficiali, mentre la pandemia continua a imperversare nel vasto Paese asiatico da 1,3 miliardi di abitanti.
Secondo il ministero della Salute indiano, nelle ultime 24 ore sono morte 4.205 persone, portando il numero totale di vittime a 254.197 dall’inizio della pandemia.
Il numero di nuove infezioni è aumentato di quasi 350.000 a quota 23,3 milioni. Molti esperti ritengono tuttavia che i numeri reali siano molto più alti.
L’Organizzazione mondiale della sanità ha rilevato la variante alla base dell’esplosione del numero di casi di Covid-19 in India in decine di altri paesi in tutto il mondo, ha detto. La variante B.1.617, apparsa per la prima volta in India a ottobre, è stata rilevata in sequenze caricate nel database Gisaid “da 44 paesi in tutte e sei le regioni dell’Oms”, afferma l’organizzazione aggiungendo di aver ricevuto “notifiche di rilevamento in altri cinque paesi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: 1.050 razzi lanciati da Gaza, l’85% intercettato
I militari: in risposta oltre 500 raid su obiettivi terroristici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
12 maggio 2021
08:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1.050 i razzi e colpi di mortaio lanciati dalla Striscia contro Israele. Lo ha detto il portavoce militare spiegando che l’85% è stato intercettato mentre circa 200 sono esplosi all’interno della Striscia.
In risposta l’esercito ha compiuto oltre 500 attacchi contro obiettivi terroristici di Hamas e Jihad nella Striscia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: zero casi in Polinesia, prima volta da quasi un anno
A novembre il tasso di incidenza è stato tra i più alti al mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PAPEETE, 11 MAG – La Polinesia francese non ha rilevato nuovi casi di Covid-19 tra lunedì e martedì, e l’epidemia è in forte calo da gennaio. Lo ha annunciato la direzione della Salute.
È la prima volta da luglio 2020 che la Polinesia non registra nuovi casi in 24 ore. Durante il picco dell’epidemia a novembre, il tasso di incidenza è stato uno dei più alti al mondo e l’ospedale di Tahiti era vicino alla saturazione. Ma l’epidemia si è stabilizzata all’inizio del 2021. La chiusura delle frontiere a febbraio, unita alla quarantena dei viaggiatori ha permesso di bloccare la diffusione delle varianti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quarant’anni fa l’attentato al Papa
Preziosi ricostruisce vicenda che cambiò pontificato Wojtyla
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
09:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 1981, ore 17.17: papa Giovanni Paolo II ha appena riconsegnato una bimba ai genitori, dopo averla abbracciata e benedetta, mentre stringe le mani di migliaia di fedeli in piazza San Pietro per l’udienza del mercoledì. All’improvviso risuonano nel colonnato del Bernini alcuni colpi di pistola.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa cade ferito nella camionetta, tra le braccia di don Stanislao Dziwisz, colpito dai proiettili del killer turco Alì Agca. A quarant’anni da quel gesto che è passato alla storia, arriva un libro di Antonio Preziosi dal titolo “Il Papa doveva morire” ricco di episodi, particolari poco conosciuti o anche inediti legati a quella giornata in cui il mondo si fermò con il fiato sospeso in attesa di notizie sulla salute del Papa che sopravvisse dopo quasi sei ore di un drammatico intervento chirurgico.
La storia è raccontata in maniera avvincente e minuziosa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dalla lettura del volume trapela che pochi secondi dopo l’attentato, papa Wojtyla sussurrasse “hanno fatto come a Bachelet”, ricordando l’omicidio del vicepresidente del Csm ucciso dalle Brigate Rosse. E che sempre pochi secondi dopo l’attentato, aveva confidato a don Stanislao parole di perdono verso l’attentatore, chiunque egli fosse stato. E poi l’incredibile corsa al Gemelli a bordo di una ambulanza con la sirena rotta, la porta della sala operatoria chiusa a chiave ed abbattuta a spallate da medici ed infermieri, lo stupore del capo della equipe medica del Gemelli, il professor Francesco Crucitti, nel constatare la “strana traiettoria” del proiettile che aveva percorso una specie di “zig zag” nell’addome del Pontefice, uscendo dal bacino, evitando di un niente tutti gli organi vitali e l’arteria aorta.
Il Papa sopravvive e l’attentatore non se ne fa una ragione: non capisce come abbia fatto a fallire il colpo, con una potente arma da guerra, ad appena tre metri. E ne chiede conto allo stesso Giovanni Paolo II il giorno in cui il Papa si reca a trovarlo nel carcere di Rebibbia per portargli anche personalmente il suo perdono: “come hai fatto? – gli chiede – Come hai fatto a salvarti?”. Il pontefice polacco era convinto di essere stato salvato da un intervento diretto della Madonna di Fatima di cui proprio in quel giorno si festeggiava la ricorrenza dell’apparizione. Ed identificò nell’evento l’adempimento del Terzo Segreto di Fatima. “Una mano ha sparato, un’altra mano ha deviato il proiettile”, ripeteva spesso il pontefice che un anno dopo si recò proprio a Fatima per ringraziare la Madonna ed incastonò nella corona della statua della Vergine proprio il proiettile che aveva attraversato il suo corpo senza ucciderlo.
Quanto alle ragioni dell’attentato, Wojtyla non mostrò mai di appassionarsi a quello che definì, conversando con Indro Montanelli, “un garbuglio”, cioè alla fitta rete di ricostruzioni, smentite, depistaggi su ciò che si era mosso dietro la sparatoria contro di lui. Non aiutò la ricostruzione dell’attentato il comportamento di Agca che, secondo il giudice Ilario Martella, cambiò 52 volte versione, tirando in ballo di volta in volta vari servizi stranieri ed anche l’ajatollah Khomeini. Lo stesso Martella rimane ancora oggi un convinto assertore della “pista bulgara” secondo la quale il killer non agì da solo, ma con la complicità dei servizi di Sofia. Una pista smontata dallo stesso Agca che aveva invece contribuito a costruirla con le sue stesse dichiarazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quello sui presunti mandanti di Agca non è l’unico mistero irrisolto. Agca parlò di una suora che, nel momento dell’attentato, aveva abbassato il suo braccio impedendogli di prendere bene la mira e di uccidere così il Papa. Ma quella suora, ricorda Preziosi, non è stata mai rintracciata. Misteri a parte, l’unica certezza è che quel giorno il Papa doveva morire ma non morì. Errore del killer per i cronisti, intervento della divina Misericordia per il Papa Santo.
E’ proprio il tema della “regia divina” quello che viene raccontato negli ultimi capitoli del volume. “Questo libro – scrive nella prefazione monsignor Rino Fisichella – ha il merito di porre l’attentato come una chiave di lettura dell’intero pontificato, per evidenziare quanto Giovanni Paolo II abbia visto in quel fatto una ‘rinascita spirituale'”. Ed infatti, dopo quell’attentato, cambiò la storia del pontificato di Giovanni Paolo II e forse, pensando a quanto accadde dopo pochi anni con la fine della Guerra Fredda, cambiò anche il corso della Storia con la “esse” maiuscola.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, Corte penale internazionale evoca possibili crimini
‘Preoccupa l’escalation di violenza a Gaza e Gerusalemme’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 maggio 2021
09:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Noto con profonda preoccupazione l’escalation della violenza in Cisgiordania, compresa Gerusalemme Est, così come dentro e intorno a Gaza, e la possibile commissione di crimini ai sensi dello Statuto di Roma “. Lo scrive su Twitter la Procuratrice capo della Corte penale internazionale Fatou Bensouda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: incidente Rio-Parigi,a giudizio Air France e Airbus
Corte d’Appello ribalta decisione 1/o grado e rinvia a giudizio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
12 maggio 2021
10:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La corte d’appello di Parigi ha rinviato a giudizio per omicidio colposo plurimo Air France e Airbus per responsabilità indiretta nell’incidente del volo Rio-Parigi che fece 228 morti nel 2009. La decisione annulla il non luogo a procedere pronunciato nel 2019 dal tribunale di primo grado, sentenza favorevole alla compagnia e al costruttore.

All’annuncio della sentenza che rinvia in tribunale Air France e Airbus, i parenti delle vittime presenti in tribunale si sono abbracciati e commossi. I legali di Airbus hanno denunciato una “decisione ingiustificata” e annunciato ricorso in Cassazione.
Air France “nega di avere colpe di rilevanza penale all’origine dell’incidente”, ha affermato da parte sua l’avvocato della compagnia.
Il 1 giugno 2009, il volo AF447 da Rio de Janeiro a Parigi si inabissò in pieno Atlantico. I piloti, disorientati da un guasto tecnico mentre attraversavano una zona di turbolenze, non erano riusciti a riprendere il controllo dell’A330. Nell’incidente morirono 216 passeggeri e 12 membri dell’equipaggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza:razzo anticarro palestinese centra veicolo israeliano
Tre feriti gravi. Hamas rivendica l’attacco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
12 maggio 2021
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un razzo anticarro sparato da Gaza ha centrato un veicolo israeliano che si trovava nei pressi della linea di demarcazione. Lo riferisce il portavoce militare.

Secondo i servizi di soccorso due passeggeri sono in fin di vita e un terzo è in condizioni gravi. Nelle vicinanze gli abitanti del Kibbutz Netiv a Assarà hanno ricevuto ordine di entrare nei rifugi.
Da Gaza, secondo la televisione pubblica israeliana, Hamas ha subito rivendicato la paternità dell’attacco che è ancora in corso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Giornata Internazionale dell’Infermiere
La ricorrenza il 12 maggio in onore di Florence Nightingale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
12 maggio 2021
10:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 12 maggio è la giornata internazionale dell’infermiere, una ricorrenza in onore di Florence Nightingale, considerata la madre dell’infermieristica moderna.
Tra i vari appuntamenti in programma, a Firenze, città natale di Florence Nightingale, si è aperto il primo congresso anti-Covid per i 454mila infermieri d’Italia. Con lo slogan ‘Ovunque per il bene di tutti’, quest’anno il tradizionale incontro – che si ripete a ogni cambio del vertice della Federazione nazionale degli Ordini professioni infermieristiche (Fnopi), ogni 4 anni – si svolge in modo ‘itinerante’ nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e di tutte le misure contro la pandemia. Primi appuntamento oggi, in occasione della Giornata internazionale dell’Infermiere, nella Sala del Cenacolo della Basilica di Santa Croce che riapre.
In totale sono 20 gli appuntamenti in programma, fino a dicembre: i rappresentanti del neo eletto comitato centrale della Fnopi toccheranno varie aree del Paese.  “Il filo rosso che legherà le esperienze che contraddistingueranno le tappe del congresso Fnopi – si spiega in una nota – sarà l’infermieristica di prossimità, a partire dall’infermiere di famiglia e comunità, figura presente in Toscana dal 2018 e che col decreto Rilancio del maggio 2020 è stata istituita per legge e dovrebbe essere presente in tutte le Regioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella stesura del nuovo Recovery Plan, inoltre, assume un ruolo di protagonista proprio per l’assistenza sul territorio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Austria: Kurz indagato per falso in commissione inchiesta
Procura anticorruzione indaga su una nomina in holding statale
B
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
12 maggio 2021
11:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz e il suo capo di gabinetto Bernhard Bonelli risultano indagati dalla Procura anticorruzione di Vienna con l’ipotesi di reato di falsa dichiarazione. Lo riferisce il quotidiano viennese Der Standard.
Gli investigatori indagano su dichiarazioni fatte da Kurz e Bonelli in una commissione d’inchiesta parlamentare in merito alla nomina del responsabile della holding di partecipazioni statali austriaca Oebag. Kurz – in una prima reazione – respinge le accuse ed esclude dimissioni. “E’ diventato un metodo – afferma – creare nelle commissioni d’inchiesta un clima avvelenato e distorcere le parole”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: nuovo bilancio, 43 morti e 300 feriti
In mattinata altri 8 palestinesi uccisi da attacchi aerei
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
11:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA, 12 MAG – Negli attacchi condotti a Gaza dalla aviazione israeliana negli ultimi due giorni sono rimasti uccisi 43 palestinesi e quasi 300 sono rimasti feriti. Lo rende noto il ministero della sanità di Hamas.

Secondo fonti locali in queste cifre sono inclusi 8 palestinesi rimasti uccisi stamane: un uomo che era in motocicletta a Khan Yunes (presumibilmente un miliziano), quattro passeggeri di una automobile colpita a Jabalya, e tre persone che si trovavano in un edificio nel rione Sabra di Gaza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto l’israeliano colpito dal razzo anticarro da Gaza
Altri 2 feriti gravi. Media: ‘Hamas ha impedito i soccorsi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
12 maggio 2021
11:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto in ospedale uno degli israeliani feriti da un missile anticarro sparato da Gaza su una vettura in territorio di Israele. Lo riferisce il Pronto soccorso citato dai media secondo cui ci sono altri 3 feriti, di cui 2 in gravi condizioni.
Hamas ha rivendicato l’attacco ed ha cercato, secondo la tv, di impedire con colpi di mortaio l’arrivo dei soccorsi israeliani. Ad ora le vittime in Israele sono 6.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: Sánchez, ‘iniziamo a vedere la ripresa economica’
Gli obiettivi del premier: ‘immunità collettiva e ripartenza’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
12 maggio 2021
11:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il futuro è l’immunità di gruppo — mancano 98 giorni per raggiungerla — e una ripresa economica che stiamo già iniziando a vedere nei dati”: lo ha detto il premier spagnolo, Pedro Sánchez, in una risposta al leader dell’opposizione Pablo Casado nel corso di un dibattito parlamentare alla Camera dei Deputati.
I dati della Commissione Europea appena usciti prevedono che la Spagna sia il paese con maggior crescita del Pil quest’anno e il prossimo: 5,9% nel 2021 e 6,8% nel 2022.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amazon: Corte Ue annulla decisione Bruxelles, non sono aiuti
Azienda, ‘Abbiamo seguito tutte le leggi applicabili’. Vestager, riflettiamo su possibili prossime mosse
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
12:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nessun vantaggio selettivo in favore di una filiale lussemburghese del gruppo Amazon”. Lo afferma la Corte di giustizia europea, annullando la decisione della Commissione Ue che dichiara l’aiuto incompatibile con il mercato interno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il Tribunale, la Commissione non ha dimostrato in modo giuridicamente adeguato che vi sia stata un’indebita riduzione dell’onere fiscale di una filiale europea del gruppo Amazon.
“Accogliamo con favore la decisione della Corte” di giustizia europea, “che è in linea con la nostra posizione di lunga data secondo cui abbiamo seguito tutte le leggi applicabili e che Amazon non ha ricevuto alcun trattamento speciale”. Così in una nota l’azienda. “Siamo lieti che la Corte lo abbia chiarito e possiamo continuare a concentrarci sulla fornitura per i nostri clienti in tutta Europa”, conclude Amazon.
“Analizzeremo attentamente la sentenza” della Corte Ue su Amazon “e rifletteremo su possibili mosse successive – commenta la vicepresidente della Commissione Ue, Margrethe Vestager – i vantaggi fiscali concessi soltanto a multinazionali selezionate danneggiano la concorrenza leale nell’Ue”, sottolineat Vestager aggiungendo che “la Commissione Ue sta utilizzando tutti gli strumenti a sua disposizione per combattere le pratiche fiscali sleali”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Malta: pressing Libia per recuperare il tesoro di Gheddafi
Chiesta restituzione 80 mln euro depositati in Bov
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LA VALLETTA
12 maggio 2021
11:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo libico ha lanciato un pressing su Malta per ottenere la restituzione di una parte del tesoro portato all’estero da Muhammar Gheddafi, oltre 80 milioni di euro depositati in conti della Bank of Valletta (BoV) dal figlio del dittatore Mutassi sui quali dal 2012 è in corso una battaglia legale con gli eredi del dittatore libico morto nel 2011. L’argomento è stato uno dei principali temi dell’incontro fra il ministro degli esteri maltese Evarist Bartolo ed il suo omologo libico Najla El-Mangoush, in visita alla Valletta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo hanno indicato fonti governative maltesi al Times of Malta, specificando che nell’incontro si è parlato anche di immigrazione e della ripresa tanto dei collegamenti aerei fra Libia e Malta quanto dei rapporti commerciali tra i due paesi.
Durante i suoi 40 anni di dominio sulla Libia, Muhammar Gheddafi aveva fatto ingenti investimenti personali a Malta.
Dopo la rivoluzione e la morte del dittatore, il nuovo governo libico ha individuato i fondi che il figlio Mutassim aveva depositato a Malta tramite la società Capital Resources Ltd. A febbraio scorso, dopo un anno di pausa per la pandemia, a Malta è ripresa la battaglia legale tra gli eredi di Gheddafi ed il governo libico.
Oggi il ministro di Tripoli ha chiesto l’aiuto del governo maltese per sbloccare la situazione, Fonti del ministero degli esteri maltese hanno riferito al Times of Malta che Bartolo da una parte ha garantito la condivisione di tutte le informazioni con il governo libico, aggiungendo che però non compirà passi concreti finché non sarà concluso il percorso giudiziario che dovrà determinare il destinatario finale dei fondi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania: ex reginetta di bellezza si unisce ai ribelli
Foto su Facebook in abiti da combattimento e fucile d’assalto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
YANGON
13 maggio 2021
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Otto anni fa Htar Htet Htet aveva in mano lo scettro di reginetta sulla passerella dei concorsi di bellezza. Oggi, l’ex miss Grand International Myanmar ha invece imbracciato il fucile nella giungla birmana, contro l’esercito che ha preso il potere il primo febbraio imponendo una sanguinosa dittatura militare costata finora almeno 800 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha rivelato lei stessa, oggi una 32enne istruttrice di ginnastica, postando sui social media foto in posa da combattente con messaggi in cui si dice disposta a morire. “E’ arrivato il momento di combattere”, ha scritto sul suo profilo Facebook con quattro foto di lei in maglietta, cappello mimetico e fucile mitragliatore a tracolla. E su Twitter ha aggiunto una citazione di Che Guevara: “La rivoluzione non è una mela che cade quando è matura. Devi farla cadere tu”. Centinaia i messaggi di sostegno di amici e follower, con diverse variazioni di “Brava, siamo orgogliosi di te”. I post di Htar Htet Htet sono stati pubblicati da un punto imprecisato lungo la frontiera birmana, dove diverse milizie etniche hanno intensificato i loro attacchi contro l’esercito dal colpo di stato; in risposta, i militari hanno lanciato attacchi aerei che hanno causato migliaia di sfollati. Htar Htet Htet aveva rappresentato il suo Paese in un concorso in Thailandia nel 2013, intraprendendo poi la tipica carriera delle reginette di bellezza: qualche pubblicità, qualche parte da attrice televisiva, per poi abbracciare la sua passione per il fitness diventando un’istruttrice. Ma dal golpe che ha deposto il governo guidato da Aung San Suu Kyi, segregando ‘la Signora’ agli arresti domiciliari e mandandola a processo con accuse farsesche, Htar Htet Htet è diventata un’attivista in piena regola. Il suo profilo Facebook è emblematico della trasformazione: tre foto banner di lei sorridente, un’immagine profilo di lei seria con le tre dita alzate, il simbolo del massiccio movimento di protesta sorto contro i militari, dietro una foto di Suu Kyi con la sua famosa citazione ‘L’unica vera prigione è la paura, e l’unica vera libertà è la libertà dalla paura’. Negli ultimi tre mesi, la pagina dell’ex miss è piena di foto e video di abusi commessi dall’esercito contro i manifestanti pro-democrazia. Htar Htet Htet non è la prima reginetta di bellezza birmana a prendere posizione contro il golpe. In marzo, durante il concorso in Thailandia, l’attuale Miss Grand Myanmar, Han Lay (22 anni), ha implorato la comunità internazionale di aiutare il suo Paese. Da allora non è più tornata in patria per paura di ritorsioni. Da qualche parte nella giungla birmana, Htar Htet Htet è invece ormai passata all’azione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esperti indipendenti Oms, pandemia poteva essere evitata
‘Cocktail tossico di negazione, errori e assenza coordinamento’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
09:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un vero e proprio “cocktail tossico” di negazione, scelte sbagliate e mancanza di coordinamento ha fatto precipitare il mondo in una pandemia che “avrebbe potuto essere evitata”. Lo sostiene in un rapporto pubblicato un gruppo di esperti indipendenti istituito dal direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.
“Ci sono stati ritardi evidenti in Cina ma ci sono stati ritardi ovunque”: è la conclusione dell’ex primo ministro neozelandese Helen Clark, co-presidente del gruppo di esperti.
Circa le responsabilità dell’Oms “è passato troppo tempo”, osservano gli esperti, tra la notifica di un focolaio di polmonite sconosciuta a metà dicembre 2019 e la dichiarazione il 30 gennaio dell’emergenza sanitaria. Ma anche agendo una settimana prima, le cose difficilmente sarebbero cambiate di fronte “all’inazione di così tanti Paesi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Malta: pressing Libia per recuperare il tesoro di Gheddafi
Chiesta restituzione 80 mln euro depositati in Bov
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LA VALLETTA
12 maggio 2021
12:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo libico ha lanciato un pressing su Malta per ottenere la restituzione di una parte del tesoro portato all’estero da Muhammar Gheddafi, oltre 80 milioni di euro depositati in conti della Bank of Valletta (BoV) dal figlio del dittatore Mutassi sui quali dal 2012 è in corso una battaglia legale con gli eredi del dittatore libico morto nel 2011. L’argomento è stato uno dei principali temi dell’incontro fra il ministro degli esteri maltese Evarist Bartolo ed il suo omologo libico Najla El-Mangoush, in visita alla Valletta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo hanno indicato fonti governative maltesi al Times of Malta, specificando che nell’incontro si è parlato anche di immigrazione e della ripresa tanto dei collegamenti aerei fra Libia e Malta quanto dei rapporti commerciali tra i due paesi.
Durante i suoi 40 anni di dominio sulla Libia, Muhammar Gheddafi aveva fatto ingenti investimenti personali a Malta.
Dopo la rivoluzione e la morte del dittatore, il nuovo governo libico ha individuato i fondi che il figlio Mutassim aveva depositato a Malta tramite la società Capital Resources Ltd. A febbraio scorso, dopo un anno di pausa per la pandemia, a Malta è ripresa la battaglia legale tra gli eredi di Gheddafi ed il governo libico.
Oggi il ministro di Tripoli ha chiesto l’aiuto del governo maltese per sbloccare la situazione, Fonti del ministero degli esteri maltese hanno riferito al Times of Malta che Bartolo da una parte ha garantito la condivisione di tutte le informazioni con il governo libico, aggiungendo che però non compirà passi concreti finché non sarà concluso il percorso giudiziario che dovrà determinare il destinatario finale dei fondi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Erdogan, in Turchia fine del lockdown dopo il Ramadan
‘Al via normalizzazione controllata, ci attendono giorni buoni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
12 maggio 2021
12:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo le festività per la fine del mese sacro islamico di Ramadan (Eid al-Fitr), previste da domani a sabato, la Turchia porrà fine al lockdown anti-Covid e avvierà un percorso di “normalizzazione controllata”. Lo ha annunciato il presidente Recep Tayyip Erdogan, in un videomessaggio di auguri alla nazione.

Nel Paese, i contagi sono calati sotto i 15 mila al giorno, dai circa 40 mila all’inizio del confinamento a fine aprile. “Ci attendono giorni buoni”, ha promesso il leader di Ankara. “Con il volere di Dio, siamo riusciti a mettere l’epidemia sotto controllo. Utilizzeremo tutti i mezzi e gli strumenti necessari contro a minaccia epidemica”, ha aggiunto Erdogan, promettendo di “risolvere” i problemi economici delle fasce sociali più colpite dalla crisi legata al Covid. “Siamo determinati a dare al nostro Paese il posto che merita”, ha concluso il presidente turco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu proroga al 15 novembre missione di pace Unisfa ad Abyei
Dopo mancato accordo tra Sudan e Sud Sudan su regione al confine
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK, 12 MAG – Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha prorogato all’unanimità una risoluzione che sposta fino al 15 novembre la missione di pace ad Abyei a seguito del mancato accordo tra Sudan e Sud Sudan sulla regione al confine ricca di petrolio, come hanno detto fonti diplomatiche. Redatta dagli Stati Uniti, la risoluzione assicura il mantenimento di esercito e polizia delle Forze di sicurezza ad interim dell’Onu (Unisfa) agli attuali livelli di 4 mila persone, la maggior parte delle quali provenienti dall’Etiopia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella risoluzione il Consiglio di sicurezza “ribadisce che l’area di Abyei deve essere demilitarizzata da tutte le forze e dagli elementi armati delle comunità locali diversi da Unisfa e dalla polizia di Abyei”.
Si sollecita inoltre “il governo del Sudan e del Sud Sudan e le comunità locali ad adottare tutte le misure necessarie per assicurare che Abyei sia effettivamente demilitarizzata”.
Il Consiglio di sicurezza ha invitato il Segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, a un riesame strategico della missione di pace e a una valutazione politica degli eventi in Sudan e Sud Sudan “non più tardi del 30 settembre 2021…dando dettagliate raccomandazioni per un’ulteriore riconfigurazione della missione e stabilendo una praticabile strategia di disimpegno”. All’inizio di aprile, Guterres aveva detto che il Sudan e il Sud Sudan dovevano raggiungere un accordo su Abyei per concludere la missione Unisfa, schierata dal 2011 dopo combattimenti mortali avvenuti a seguito dell’indipendenza del Sud Sudan e che hanno sfollato circa 100 mila persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo allarme Gb su cyber attacchi, Raab vs Russia e Cina
Con Iran e Corea del Nord. Hacker sono ‘vandali del XXI secolo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 maggio 2021
14:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo allarme del governo britannico di Boris Johnson contro la minaccia degli “attacchi al cyber-spazio” imputati in particolare a gruppi criminali, ma anche ai “regimi autoritari di Corea del Nord, Iran, Russia e Cina”, accusati di voler “rubare” dati e “sabotare” i Paesi democratici paladini della “società aperta”.
In un discorso tenuto stamane nella sede d’una nuova agenzia britannica ad hoc, il National Cyber Security Centre’s (CYBERUK), il ministro degli Esteri, Dominic Raab, ha evocato un rischio “quotidiano” di azioni “maligne perpetrate su scala industriale dai vandali del XXI secolo”, richiamando a mo’ di esempio gli attacchi di provenienza non ancora chiarita registrato mesi fa da un’ottantina fra scuole e università del Regno Unito costrette a rinviare la riapertura post lockdown di marzo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha quindi puntato il dito contro “attori statali ostili e gang criminali che vogliono minare i fondamenti della nostra società e della nostra democrazia”, avvertendo inoltre che “quando Stati come la Russia hanno hacker criminali che operano dal loro territorio, essi hanno anche la responsabilità di perseguirli e non coprirli”.
Per fare fronte a questo scenario, secondo Raab, occorre tenere “alta la guardia contro i regimi autoritari”, ma pure definire “nuove regole” per la protezione del cyber-spazio.
Compiti che il governo britannico intende portare avanti promuovendo in prima fila “un’ampia coalizione di Paesi” alleati a livello internazionale incaricata di “rispondere agli Stati che compiono atti maligni”, oltre che formando all’interno personale e “creando posti di lavoro nel settore delle alte tecnologie”. “Il nostro obiettivo – ha concluso il capo del Foreign Office – deve essere quello di dar vita a un cyber-spazio libero, aperto, pacifico e sicuro che sia di beneficio per tutti i Paesi e tutte le persone”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: sondaggio, il 62% dei russi contrario a Sputnik
Il 56% dice di non aver paura di contrarre il virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 maggio 2021
12:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 62% dei russi si dice contrario a vaccinarsi con lo Sputnik V, un dato essenzialmente invariato da febbraio 2021. È quanto emerge dall’ultimo sondaggio del centro demoscopico indipendente Levada Center.

“Un quarto degli intervistati (26%) è pronto ad essere vaccinato, un dato leggermente inferiore a febbraio (30%), mentre il 10% degli intervistati dice di essersi già vaccinato.
Sembra che il numero di sostenitori del vaccino stia diminuendo soprattutto a spese di coloro che sono stati vaccinati”, sostiene il Levada.
Il 56% dei russi dice poi di non aver paura di contrarre il coronavirus (il 42% sì). Anche in questo caso le cifre non sono cambiate dal febbraio 2021. I picchi di paura si sono registrati nella primavera e nell’autunno dello scorso anno. Nell’ottobre 2020, il 64% aveva paura di essere infettato, il 34% no.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gantz, operazioni avanti, Israele non è pronto a tregua
Ministro della difesa conferma strategia militare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
12 maggio 2021
13:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le operazioni militari a Gaza continueranno “fino a quando sarà necessario” e Israele non è pronto ad un “cessate il fuoco”. Lo ha confermato il ministro della difesa Benny Gantz aggiungendo che ad ora “non c’è una data per la fine delle operazioni” he proseguiranno fino a che “non sarà riportata la calma”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Netanyahu, riporteremo ordine a Lod, anche con pugno ferro
Il premier: ‘Si è aperto un fronte interno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
12 maggio 2021
13:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Restituiremo governabilità e ordine alle città di Israele”. Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu riferendosi alle violenze di dimostranti arabi israeliani a Lod e altrove da lui definiti “un fronte interno”.

“Abbiamo preso decisioni di inviare altre forze e se sarà necessario useremo il pugno di ferro. I leader arabi – ha aggiunto – devono condannare questi episodi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: a Delhi 5 mila morti in due settimane
Nella capitale 20mila vittime ma per esperti dati ‘sottostimati’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
12 maggio 2021
13:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Delhi ha superato ieri il triste record di 20.000 morti per Covid, con 5.000 vittime registrate solo nelle ultime due settimane.
Il quotidiano The Hindu ricostruisce che dall’inizio della pandemia sono passati 161 giorni prima di raggiungere i primi 5.000 decessi, poi altri 83 per arrivare a 10.000; da quel momento in poi, dopo il picco di novembre, la curva dei decessi era andata rallentando, con altri 135 giorni prima di toccare i 15.000, verso la fine di aprile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 9 febbraio, per la prima volta dal giugno del 2020, la capitale non aveva registrato nessuna morte per Covid-19.
La città ha iniziato a registrare un’ondata di nuovi casi e un picco di morti dalla fine di marzo: a metà aprile si contavano 300 decessi al giorno, saliti a 400 alla fine del mese, per poi crescere esponenzialmente.
A fronte di questi dati ufficiali, tutti gli esperti concordano ormai sul fatto che i conteggi delle morti per Covid-19 nell’intero paese siano fortemente sottostimati.
Anche il BJP, il partito del Premier, che non si pronuncia sui dati nazionale, ha sostenuto, in questo caso per motivi politici, che l’effettivo numero di decessi nella capitale è molto più alto, dei 20mila casi, ma il governatore di Delhi, oppositore del Premier, ribatte che le cifre sono esatte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente di Israele denuncia un ‘pogrom’ a Lod
Presidente: ‘Scene imperdonabili di arabi assetati di sangue’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
12 maggio 2021
13:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente israeliano Reuven Rivlin ha denunciato il “pogrom di Lod da parte di “una folla di arabi assetati di sangue e esaltati”. “Sono scene – ha attaccato – imperdonabili”.

“L’abbassare la bandiera di Israele da parte dei manifestanti arabi e mettere al suo posto quella palestinese è – ha aggiunto Rivlin – un brutale assalto all’esistenza condivisa dello stato di Israele”. “Il silenzio della leadership araba su questi tumulti è vergognosa così come – ha concluso – dare sostegno al terrorismo e alle rivolte e incoraggiare la rottura della società in cui si vive e in cui continueremo a vivere quando tutto questo sarà passato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Restituiremo governabilità e ordine alle città di Israele”, ha avverrito il premier Benyamin Netanyahu riferendosi alle violenze di dimostranti arabi israeliani a Lod e altrove da lui definiti “un fronte interno”.
“Abbiamo preso decisioni di inviare altre forze e se sarà necessario useremo il pugno di ferro. I leader arabi – ha aggiunto – devono condannare questi episodi”.
Il ministro della difesa israeliano, Benny Gantz, ha chiarito che le operazioni militari a Gaza continueranno “fino a quando sarà necessario” e Israele non è pronto ad un “cessate il fuoco”. Ad ora, ha precisato, “non c’è una data per la fine delle operazioni”, che proseguiranno fino a che “non sarà riportata la calma”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: giudice della Corte suprema accusato di corruzione
Ex governatore di Rio, Sergio Cabral, fa il nome di Dias Toffoli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
12 maggio 2021
13:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia federale brasiliana ha sollecitato la Corte suprema ad aprire un’indagine contro uno dei suoi componenti, il giudice Dias Toffoli, per presunto trasferimento illegale di denaro.
L’analisi del ricorso è nelle mani di un altro togato della Corte, Edson Fachin, relatore dell’inchiesta ‘Lava Jato’ (Autolavaggio), la Mani Pulite verdeoro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La richiesta è stata formulata sulla base di una testimonianza dell’ex governatore di Rio de Janeiro, Sergio Cabral, già condannato per corruzione a pene che superano i 332 anni di carcere.
Secondo il politico, Toffoli avrebbe ricevuto circa 4 milioni di reais (circa 630 mila euro) per intercedere in favore di due sindaci sotto processo presso il Tribunale superiore elettorale (Tse), che all’epoca dei fatti, tra il 2012 e il 2016, era presieduto dallo stesso Toffoli.
In base alla denuncia di Cabral, il denaro sarebbe stato inviato all’ufficio della moglie di Toffoli, Roberta Rangel, dall’ex segretario ai Lavori di Rio, Hudson Braga.
Questa è la prima volta nella storia del Brasile che la polizia federale richiede un’indagine da parte della Corte suprema nei confronti di un giudice della stessa Corte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Johnson, spunta un debito non pagato da 535 sterline
Torna la polemica sul ‘disordine’ nei conti del primo ministro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 maggio 2021
14:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spunta un ordine giudiziario per un piccolo debito non pagato a carico del primo ministro britannico Boris Johnson. La vicenda – rivelata da un settimanale satirico e confermata ora dagli archivi legali – risale a ottobre e riguarda un conto da appena 535 sterline (circa 600 euro) che Johnson risulta non avere coperto per tempo nei confronti di un creditore al momento anonimo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Data la dimensione minima della somma, si tratta evidentemente di una qualche distrazione nei conti personali della famiglia del premier Tory. Ma la questione è stata portata dai media di fronte a Downing Street e rappresenta un motivo d’imbarazzo per BoJo, già sottoposto a critiche e a indagini amministrative sulla copertura dei costi ben più elevati della ristrutturazione d’oro del suo appartamento di Downing Street, curata nei mesi scorsi per un totale stimato in 200.000 sterline dalla sua giovane compagna Carrie Symonds. Una spesa che il primo ministro ha assicurato di aver fatto alla fine di tasca propria, senza aggravi per i contribuenti, ma che si sospetta sia pesato eccessivamente sulle sue finanze personali meno floride da primo ministro che non in passato da privato cittadino e commentatore di successo. E lo abbia costretto ad accettare un iniziale anticipo da donatori privati, forse attraverso le casse del Partito Conservatore, coperti solo in seguito in potenziale violazione dee codice di condotta ministeriale o delle regole sui finanziamenti alla politica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ema, presto decisione su Sputnik e Sinovac
Dati continuano ad arrivare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 maggio 2021
14:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I dati continuano ad arrivare.
Dovremmo arrivare presto ad una decisione” sui quattro vaccini in corso di valutazione, Curevac, Novavax, Sinovac, Sputnik”.

Così Marco Cavaleri, in una conferenza stampa dell’Ema.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ema: ‘Sì ad estensione della seconda dose di Pfizer a 40 giorni ‘
Speriamo di dare ok all’uso di Pfizer per età 12-15 a fine maggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 maggio 2021
18:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I dati continuano ad arrivare. Dovremmo arrivare presto ad una decisione” sui quattro vaccini in corso di valutazione, Curevac, Novavax, Sinovac, Sputnik”. Così Marco Cavaleri, in una conferenza stampa dell’Ema. “E’ importante sottolineare che nei test clinici” la somministrazione della seconda dose di Pfizer Biontech era prevista fino a 42 giorni. Queste informazioni sono nel bugiardino del vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quindi non è una deviazione rispetto alla raccomandazione” superare i 21 giorni estendendo a cinque settimane-40 giorni. Se si superassero i 42 giorni, allora sarebbe una deviazione”, ha spiegato Marco Cavaleri.
“Non abbiamo indicazioni che la somministrazione della seconda dose di AstraZeneca possa accrescere il rischio di eventi rari avversi legati alle trombosi, per questo motivo riteniamo che la seconda dose del siero debba essere usata. Allo stesso tempo, sappiamo che ci sono Paesi che pensano di dare un altro vaccino come seconda dose. C’è un test clinico in corso nel Regno Unito che ci darà informazioni importanti se sia il caso di andare in questa direzione”. Lo afferma Marco Cavaleri in una conferenza stampa dell’Ema.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema sta valutando la richiesta di estendere l’utilizzo del vaccino di Pfizer Biontech agli adolescenti dai 12 ai 15 anni. Abbiamo accelerato su questa procedura e speriamo di autorizzare alla fine di maggio. L’approvazione arriverà presto.” Così Marco Cavaleri dell’Ema ad una domanda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Brasile acquista altri 100 milioni dosi di Pfizer
Altri 100 milioni, già comprate, sono in corso di distribuzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
12 maggio 2021
14:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha annunciato la firma di un nuovo contratto con il laboratorio americano Pfizer per l’acquisto di 100 milioni di vaccini contro il coronavirus.
L’accordo si aggiunge a un altro per la stessa quantità di dosi già in vigore.

La spedizione dei vaccini oggetto del secondo contratto inizierà a settembre, ha precisato il ministero della Salute di Brasilia.
Fino a ieri nel gigante sudamericano risultavano essere state somministrate 54,8 milioni di dosi di vaccini a 36,5 milioni di persone, la maggioranza delle quali con i farmaci CoronaVac e AstraZeneca.
Il governo ha poi reso noto che oggi arriveranno a Campinas, nell’entroterra di San Paolo, altre 628mila dosi di vaccini Pfizer, che fanno parte del primo contratto da 100 milioni di unità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Ema, concluse prime ispezioni per Sputnik
Dopo indagini cliniche, a breve produzione sotto lente Ue
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 maggio 2021
14:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le ispezioni che riguardano le pratiche cliniche” sul vaccino Sputnik “in Russia sono state completate di recente, gli ispettori europei si apprestano ora ad iniziare le indagini sulle pratiche di produzione”. Lo ha riferito il responsabile degli studi clinici dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), Fergus Sweeney, nel corso di una conferenza stampa.

“I risultati di entrambe le indagini andranno a integrare la valutazione per la nostra decisione” sull’approvazione dello Sputnik, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Brasile superati i 425 mila morti
Le medie dei decessi e dei contagi sono in diminuzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
12 maggio 2021
14:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato 2.311 morti e 72.715 casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, portando il numero totale di vittime e di contagi rispettivamente a 425.540 e 15.282.705, secondo quanto riferito dal Consiglio nazionale dei segretari alla Salute (Conass).
I dati rappresentano un calo rispetto al numero di morti e contagi registrati una settimana fa, quando si sono avute 2.966 vittime e 77.359 nuove diagnosi.

Le medie degli ultimi sette giorni di decessi e casi stanno diminuendo leggermente e sono pari a 1.993 morti e 60.831 infezioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: nuovo bilancio, 53 morti, 320 feriti
Aggiornamento del ministero della sanità di Hamas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
14:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 12 MAG – Il bilancio aggiornato dei palestinesi rimasti uccisi a Gaza nei ripetuti attacchi israeliani è di 53 persone, compresi 14 bambini e minori, e tre donne. Lo ha reso noto il ministero della sanità di Hamas.
Il numero complessivo dei feriti è di almeno 320.
Gli attacchi israeliani proseguono.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hamas spara 15 razzi verso Dimona, c’è la centrale nucleare
Portavoce esercito, sirene risuonano a Beer Sheva
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
14:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA, 12 MAG – L’ala militare di Hamas, Brigate Ezzedin al-Kassam, afferma nel proprio sito di aver appena lanciato 15 razzi in direzione di Dimona.
Da parte sua il portavoce militare israeliano riferisce che sirene di allarme sono risuonate nella zona di Beer Sheva, che è distante dalla città di Dimona (dove si trova anche la centrale nucleare israeliana) circa 50 chilometri.
Beer Sheva dista da Gaza circa 40 chilometri. La zona interessata è per lo più desertica, ed abitata da tribù beduine.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ema, speriamo dare ok uso Pfizer per età 12-15 a fine maggio
Cavaleri, ‘abbiamo accelerato la procedura’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 maggio 2021
14:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Ema sta valutando la richiesta di estendere l’utilizzo del vaccino di Pfizer Biontech agli adolescenti dai 12 ai 15 anni. Abbiamo accelerato su questa procedura e speriamo di autorizzare alla fine di maggio.

L’approvazione arriverà presto.” Così Marco Cavaleri dell’Ema ad una domanda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: La Norvegia rinuncia ad AstraZeneca la variante indiana si diffonde nella Ue
Molti casi segnalati nel Regno Unito. In Italia pochi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
10:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Norvegia ha deciso di rinunciare al vaccino anti Covi-19 prodotto da AstraZeneca e di sospendere quello di Johnson & Johnson. Lo ha annunciato il primo ministro norvegese Erna Solberg. La Norvegia – ha annunciato il governo – rinuncerà definitivamente al vaccino AstraZeneca nel suo programma di vaccinazione anti-Covid e riserverà il vaccino di Johnson & Johnson solo ai volontari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo ministro Erna Solberg ha giustificato queste misure con le pur rarissime complicazioni gravi riscontrate dopo la somministrazione di questi vaccini, che utilizzano la stessa tecnologia dell’adenovirus e ai quali la vicina Danimarca ha già rinunciato del tutto. L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) raccomandano di continuare a usarli, giudicando i loro benefici superiori ai rischi. La Norvegia aveva sospeso l’11 marzo l’uso del vaccino AstraZeneca e non ha iniziato ad utilizzare dell’americana Johnson & Johnson sospettata di scatenare, molto occasionalmente, simili effetti collaterali. Tuttavia, pur mantenendo questa sospensione, Oslo si rifiuta di rinunciare a questo vaccino. “Vogliamo creare scorte di emergenza che possiamo utilizzare se le infezioni aumentano o se ci sono fallimenti nelle consegne da altri produttori di vaccini”, ha detto Solberg in una conferenza stampa. Il vaccino monodose di Johnson & Johnson, a differenza di AstraZeneca, potrebbe essere offerto alle persone su base volontaria, ha detto, seguendo le raccomandazioni formulate lunedì dagli esperti nazionali. Su 135.000 somministrazioni effettuate fino a metà marzo con il vaccino AstraZeneca in Norvegia, sono stati registrati otto casi di trombosi grave, quattro dei quali fatali, in persone relativamente giovani e sane. Il governo sta ora valutando la possibilità di restituire le sue dosi di AstraZeneca ai paesi dell’UE che le hanno fornite o, in alternativa, di effettuare una donazione ai Paesi poveri tramite Covax. “È un vaccino efficace che viene utilizzato in molti Paesi – ha sottolineato il ministro della Salute, Bent H›ie – e vogliamo fare in modo che le dosi siano utili ad altri Paesi che possono trovarsi in una situazione sanitaria più grave della nostra”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Spagna è attesa per la prossima settimana una decisione su come procedere per l’immunizzazione contro il Covid di persone al di sotto dei 60 anni a cui è già stata somministrata una prima dose di AstraZeneca. Lo ha annunciato in conferenza stampa la ministra della Sanità, Carolina Darias. Sarà decisivo, ha spiegato, il fatto che i tecnici del ministero e delle regioni avranno a disposizione le informazioni per decidere come procedere. Negli ultimi giorni, i presidenti regionali di Madrid e dell’Andalusia avevano spinto per conoscere la posizione del governo a riguardo, spiegando che temono di sprecare dosi di AstraZeneca che attualmente conservano in magazzino.
La variante indiana del virus SarsCov2 B.1.617 si sta diffondendo sempre di più in Europa, dopo aver portato nelle ultime 8 settimane ad un intenso aumento dei contagi in India. A fare il punto è l’ultimo rapporto pubblicato dal Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc). Di questa variante sono stati individuati tre sottotipi, B.1.617.1, B.1.617.2 e B.1.617.3, di cui i primi due segnalati in Europa. Il primo, B.1.617.1, è quello rilevato in India a dicembre, che ha raggiunto il suo picco a fine marzo, per poi calare ad aprile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In base alle sequenze del virus pubblicate sulla banca dati Gisaid EpiCov è stato rilevato in India (1147), Regno Unito (247), Usa (137), Singapore (64), Germania (28), Australia (21), Danimarca (21), Bahrain (9), Giappone (9), Angola (8), Svizzera (8), Hong Kong (7), Irlanda (7), Portogallo (7), Belgio (5), Lussemburgo (5), Corea del Sud (5), Canada (4), Olanda (4), Nuova Zelanda (4), Svezia (4), Francia (3), Giordania (3), Repubblica Ceca (2), Guadalupe (2), Russia (2), Sint Maarten (2), Spagna (2), Cambogia (1), Grecia (1), Italia (1), Malesia (1), e Messico (1).
Il sottotipo B.1.617.2 è quello che invece ora sta diventando dominante in India da metà aprile e si sta diffondendo rapidamente anche in Europa. Al 10 maggio infatti è stato rilevato nel Regno Unito (676), India (290), Usa (192), Singapore (91), Australia (58), Germania (31), Giappone (20), Danimarca (18), Bahrain (13), Belgio (12), Francia (12), Irlanda (12), Svizzera (10), Nuova Zelanda (9), Italia (5), Polonia (5), Cina (4), Spagna (3), Svezia (3), Indonesia (2), Olanda (2), Aruba (1), Austria (1), Canada (1), Grecia (1), Hong Kong (1), Lussemburgo (1), Norvegia (1), Romania (1), Slovenia (1), e Corea del Sud (1). Il terzo sottotipo, rilevato a febbraio in India, è invece ancora raro. “Il dato positivo – rileva il virologo dell’Università Bicocca di Milano, Francesco Broccolo – è che il sottotipo 2 della variante indiana, quello che più si sta diffondendo in Europa, non presenta la mutazione E 484 Q, presente negli altri due sottotipi, e nelle varianti sudafricana e brasiliana, capace di sfuggire agli anticorpi neutralizzanti del virus”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Liz Cheney rimossa dai repubblicani per le critiche a Trump
L’ex presidente: ‘È una guerrafondaia’. Lei assicura che continuerà “a combattere le sue bugie’. Per la Casa Bianca è un attacco ‘inquietante’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 maggio 2021
19:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Liz Cheney, la terza carica del partito repubblicano alla Camera dei Rappresentanti del Congresso americano, è stata rimossa dal suo incarico per aver criticato l’ex presidente Donald Trump. “Continuerò a combattere le pericolosissime bugie dell’ex presidente Donald Trump”, sono state le sue prime parole dopo il provvedimento.
E immediato è arrivato anche il tweet di Trump: “Una leader mediocre, un importante argomento di conversazione democratico, una guerrafondaia, una persona assolutamente senza personalità o cuore”, l’ha definita il tycoon.
Cheney in particolare ha più volte denunciato quelle che definisce le menzogne di Trump sulle elezioni presidenziali truccate e ha attaccato l’ex presidente per i sanguinosi fatti del 6 gennaio con l’assalto al Congresso.
La portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, ha osservato che l’attacco del partito repubblicano a Liz Cheney “per il semplice fatto che dice la verità è inquietante”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Manifestazione pro-Israele a Roma, preoccupati per i nostri fratelli
I partiti all’evento vicino alla sinagoga. Letta: ‘Uniamoci nel lutto e chiediamo il cessate il fuoco’. Per Salvini ‘quelli di Hamas sono terroristi e non vogliono la pace’. E Di Maio esprime ‘profonda preoccupazione per la spirale di attacchi e violenze’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
19:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’enorme bandiera di Israele è stata esposta dalle finestre del palazzo di fronte a un ingresso della sinagoga di Roma, vicino al Portico di Ottavia dove la comunità ebraica della Capitale ha organizzato una manifestazione in solidarietà a Israele, iniziata con il suono di sirene. “In Israele questa sirena suono due volte anno, quando ricordiamo olocausto e quando i soldati sacrificano loro vita per la loro terra”, hanno detto gli organizzatori dal palco. “Quelli di Hamas non sono fuochi di artificio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ogni razzo su Israele è un tentato omicidio”, recitano alcuni dei cartelli.
“Ci sentiamo male perché abbiamo parenti e amici in Israele. Sono i nostri fratelli. Ovunque c’è guerra c’è dolore. Noi vogliamo la pace, Israele si difende”, dice uno dei manifestanti, Vittorio Polacco. “Israele è sotto attacco. Siamo preoccupati, io ho mia nipote con i figli al fronte. Un razzo e passato sopra la casa di una mia parente. Vivono nel bunker”, gli fa eco allarmata un’altra anziana, Giuliana Anticoli.
Sono presenti tra gli altri il leader della Lega Matteo Salvini, il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani, una delegazione di FdI, il segretario del Pd Enrico Letta insieme ad altri dem, rappresentanti di Iv tra cui Maria Elena Boschi, il leader di Azione Carlo Calenda, i Radicali, una rappresentanza del M5s. Nessun esponente, invece, di SI o Leu. “Crediamo che questa drammatica vicenda debba cessare immediatamente. Esprimiamo solidarietà alle vittime e crediamo prima di tutto che bisogna unirsi nel lutto e chiedere il cessate il fuoco immediato”, ha spiegato Letta, che ha sentito anche l’ambasciatore palestinese: “Speriamo che si trovi una soluzione e che ci sia un forte intervento europeo”.
Secondo Salvini “i missili vanno condannati sempre e bisogna dire che Hamas è una organizzazione terroristica e che ci vuole una soluzione pacifica che gli islamisti non vogliono. Vorrei che il governo fosse per la pace in modo presente chiaro e protagonista e non sia silente”.
“L’Italia ribadisce profonda preoccupazione per la spirale di attacchi e violenze che si sta generando nei Territori Occupati Palestinesi e in Israele”, la posizione espressa dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, secondo cui adesso “è prioritario evitare la perdita di ulteriori vite umane e per questo chiediamo con forza a tutte le parti di intraprendere subito misure di de-escalation e di attenersi alla massima moderazione”. “Condanniamo con fermezza – ha aggiunto – i lanci di razzi da Gaza. Voglio dirlo con grande chiarezza: il lancio indiscriminato di razzi è inaccettabile in ogni circostanza e deve pertanto cessare”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Tunisia annuncia alleggerimento misure dal 17 maggio
Slitta coprifuoco, riaprono scuole, moschee, caffè e ristoranti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
12 maggio 2021
17:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Tunisia, in lockdown generale fino a domenica prossima, ha annunciato oggi un alleggerimento delle misure preventive a partire dal prossimo 17 maggio, con lo spostamento dell’orario del coprifuoco dalle ore 19 alle 22 (fino alle 5 del mattino) fino al 6 giugno.
La Commissione nazionale di lotta al coronavirus ha anche deciso la ripresa delle lezioni nelle scuole da lunedì prossimo, con il rigoroso rispetto del protocollo sanitario in vigore, la ripresa dei corsi nelle università dal 19 maggio, la riapertura di supermercati, negozi e luoghi di culto con applicazione dei protocolli sanitari, la riapertura di ristoranti e bar ma con il divieto del narghilè.
E, tra le altre misure, la prosecuzione delle misure di quarantena obbligatoria per i viaggiatori in arrivo nel Paese.
La Tunisia ha registrato dall’inizio della pandemia 322.998 casi registrati di coronavirus e 11.556 decessi, con una preoccupante occupazione dei letti di rianimazione. Procede piuttosto a rilento la campagna di vaccinazione partita il 13 marzo scorso: finora, secondo il ministero della Sanità, hanno ricevuto la prima dose 537.380 persone e 165.140 il richiamo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Liz Cheney
La conservatrice cacciata per le critiche a Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
17:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Conservatrice per eccellenza, repubblicana doc, ex dirigente del dipartimento di stato, figlia dell’ex vice di George W Bush, Dick Cheney, architetto della guerra in Iraq e ‘cattivo’ per eccellenza agli occhi dei democratici. Liz Cheney, rimossa dai repubblicani per gli attacchi a Donald Trump, non ha arretrato di un millimetro di fronte alla volontà del suo partito di farla fuori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In un discorso infuocato, tenuto poche ore prima del voto per rimuoverla dalla presidenza del gruppo repubblicano alla Camera ha assicurato che chi “rifiuta di accettare la sentenza dei nostri tribunali è in guerra con la costituzione. Il nostro dovere è chiaro, chiunque abbia prestato giuramento deve agire per prevenire il disfacimento della nostra democrazia. Non si tratta di politica o di partigianeria ma del nostro dovere di americani”. E ancora:  “Farò qualunque cosa è nelle mie possibilità per evitare che l’ex presidente Donald Trump possa di nuovo avvicinarsi in qualunque maniera allo Studio Ovale”, ha detto. Ed ha assicurato che intende “guidare questa battaglia per creare un partito repubblicano più forte in un futuro senza Trump”. Partito che ora l’ha cacciata, ma secondo molti oltre 100 repubblicani minacciano la scissione, un’ipotesi che potrebbe essere accelerata dalla rimozione di Cheney.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: 5 bimbe abbandonate a confine Messico, una ha 11 mesi
Avevano un contatto telefonico scritto sul pannolino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 maggio 2021
17:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora una storia di abbandono lungo il confine con il Messico. Cinque bimbe tra gli undici mesi e i cinque anni sono state trovate da un agricoltore nei pressi del fiume Rio Grande.
Sono originarie dell’Honduras e del Guatemala. Le autorità sono riuscite ad interrogare la più grande, la quale aveva un contatto telefonico per una famiglia negli Stati Uniti scritto sul pannolino.
“Sfortunatamente sta accadendo troppo spesso – ha detto l’agente Austin L. Skero II -. Se non fosse stato per la nostra comunità e altri colleghi, queste ragazzine avrebbero dovuto affrontare una temperatura di quasi 40 gradi da sole”.
Lo scorso marzo un video diventato virale ha mostrato due trafficanti che facevano cadere come sacchi due bambine da un muro alto oltre quattro metri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Radovan Karadzic
L’ex leader dei serbi di Bosnia condannato all’ergastolo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
11:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ex leader politico dei serbi di Bosnia, Radovan Karadzic, condannato in appello all’ergastolo dal Tribunale internazionale per la ex Jugoslavia dell’Aja sulla base di una serie di accuse relative alla guerra degli anni ’90 tra cui il genocidio di Srebrenica, ora sconterà il resto della sua pena nel Regno Unito, sulla carta sino alla fine dei suoi giorni.
Dopo una prima sentenza di condanna, Karadzic si è poi visto appesantire la pena in appello nel 2019 sino al carcere a vita. Come nel caso di altri imputati condannati dalla giustizia internazionale, il Paese di detenzione viene deciso dalla Cpi sulla base della disponibilità dei governi che ne sostengono le attività e talora delle richieste dei detenuti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E può variare nel tempo, con trasferimenti da una nazione all’altra. “Radovan Karadzic – sottolinea Raab in una dichiarazione pubblicata oggi dal sito del Foreign Office – è una delle poche persone riconosciute colpevoli di genocidio (nella storia della giustizia penale internazionale).
E’ stato responsabile del massacro di uomini, donne e bambini a Srebrenica e ha aiutato a imporre l’assedio di Sarajevo grazie ad attacchi senza rimorsi sui civili”. “Noi – prosegue il ministro del governo di Boris Johnson – dobbiamo essere orgogliosi di come il Regno Unito, dal supporto dato per assicurarne l’arresto (avvenuto ad opera delle autorità della Serbia a Belgrado nel 2008, ndr) fino alla disponibilità della cella della prigione dove ora egli sarà recluso, abbia sostenuto per 30 anni il perseguimento della giustizia contro questi crimini efferati”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, un bambino di 6 anni ucciso dai razzi a Sderot
Lo riferiscono i soccorritori citati dalla France Presse
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SDEROT
12 maggio 2021
19:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un bambino di sei anni è stato ucciso a Sderot, in Israele, colpito da uno dei razzi lanciati dalla Striscia di Gaza. Lo riferiscono i soccorritori citati dalla France Presse.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, incontro Lavrov-Blinken a Reykjavik il 20 maggio
Lo fa sapere il ministero degli esteri russo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
12 maggio 2021
19:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov e il suo omologo Usa Anthony Blinken hanno concordato d’incontrarsi a margine della riunione del consiglio artico a Reykjavik il prossimo 20 maggio. Lo fa sapere il ministero degli Esteri russo, citato da Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele distrugge un edificio di 10 piani a Gaza
Palazzo al-Shuruk, anche sede di alcuni media
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
19:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 12 MAG – Israele ha distrutto oggi un edificio di 10 piani situato nel pieno centro di Gaza City. Si tratta del palazzo al-Shuruk dove hanno sede fra l’altro le redazioni di alcuni media.
Il palazzo era stato attaccato dalla aviazione israeliana anche nel 2014 perché secondo Israele al suo interno operavano elementi legati alle milizie locali.
Intanto nella sede del ministero della difesa a Tel Aviv è iniziata una riunione del Consiglio di difesa del governo israeliano che deve discutere le prossime fasi della Operazione ‘Guardiano delle Mura’ a Gaza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Norvegia rinuncia ad AstraZeneca e sospende J&J
Lo ha annunciato il primo ministro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
OSLO
12 maggio 2021
19:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Norvegia ha deciso di rinunciare al vaccino anti Covi-19 prodotto da AstraZeneca e di sospendere quello di Johnson & Johnson. Lo ha annunciato il primo ministro norvegese Erna Solberg.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Billie Eilish, primo libro ufficiale con oltre 500 foto
In contemporanea mondiale, in Italia con Rizzoli Illustrati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
19:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BILLIE EILISH BY BILLIE EILISH (RIZZOLI ILLUSTRATI, PP. 336, EURO 24,90).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ arrivato By Billie Eilish, il primo libro ufficiale di Billie Eilish, premiata come miglior artista femminile internazionale ai Brit Awards, in libreria dall’11 maggio 2021 in contemporanea mondiale, in Italia per Rizzoli.
“Ho passato moltissimo tempo a sfogliare gli album di famiglia per selezionare personalmente tutte le foto contenute in questo libro. Spero che lo amiate come lo amo io” dice la Eilish, diventata una star con il singolo ‘Ocean Eyes’ del 2015, che ha scelto di raccontarsi attraverso una raccolta di oltre 500 immagini “private” quasi tutte inedite. E’ un viaggio nel tempo per immagini commentate dall’artista che inizia con gli scatti domestici di un’infanzia piena di presagi e prosegue ancora oggi, in famiglia, sul palco, in tour, in streaming. Ogni nuovo giorno all’insegna della musica, circondata dal devoto affetto di legioni di fan che lei ricambia con altrettanto calore.
L’elegante volume illustrato è un ritratto dell’artista in cui pagina dopo pagina scopriamo passioni e segreti, la routine quotidiana e il sodalizio con il fratello, il culto per la musica e la danza, l’amore incondizionato per la famiglia e la gratitudine per la crew, tutti i dettagli che hanno trasformato una ribelle dal talento musicale smisurato, un’attivista dei sentimenti empaticamente connessa alla sua generazione, in un’icona globale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: pioggia di razzi verso il sud di Israele
Hamas: ‘Sparati 130 razzi.Risposta all’uccisione dei comandanti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
12 maggio 2021
19:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una salva di razzi sparati da Gaza si è abbattuta nel sud di Israele, in particolare nella zona di Ashkelon. Lo riferiscono i media.
Hamas ha affermato di aver lanciato 130 razzi in reazione alla demolizione del palazzo a-Shuruk a Gaza e all’uccisione di alcuni suoi dirigenti militari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Blinken, Israele deve difendersi ma eviti vittime civili
‘C’è differenza tra chi spara i razzi e chi colpisce terroristi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
12 maggio 2021
19:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è una chiara differenza tra l’organizzazione terroristica Hamas che sta lanciando razzi contro target civili e la risposta di Israele, che si difende prendendo i mira i terroristi che tirano i razzi”: lo ha detto Antony Blinken, ribadendo che “Israele ha il diritto a difendersi” e condannando il “lancio di razzi da Gaza”. “Ma quando vediamo vittime civili – ha sottolineato – in particolare bambini che perdono la vita, questo ha un impatto e credo che Israele abbia un onere in più nel fare tutto quello che può per evitare vittime civili, anche nel suo diritto a difendersi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Erdogan, la storia di un uomo e di un Paese
I venti anni al potere, tra vita privata e intrecci geopolitici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
19:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CRISTOFORO SPINELLA, “ERDOGAN. Storia di un uomo e di un Paese” (Meltemi, Pag. 208, 16 euro)
Quando nel 2003 Recep Tayyip Erdogan arriva al potere in Turchia, attorno a lui si concentrano molte e diverse aspettative. Il Paese è appena uscito da una delle più disastrose crisi finanziarie della sua storia, e questo figlio prediletto dell’islam politico si presenta come paladino del rinnovamento dopo 80 anni di dominio delle élites laiche. A lui guardano con fiducia non solo i suoi elettori – le masse conservatrici dell’Anatolia e gli abitanti dei quartieri popolari di Istanbul, che già un decennio prima l’avevano scelto come sindaco – ma anche tante fasce liberali, che in questa ascesa vedono un’opportunità di democratizzare la Turchia, sottraendola alla decennale tutela dei militari. Persino a molte cancellerie occidentali pare essere l’uomo del nuovo secolo, capace di accompagnare la transizione del gigante alle porte d’Europa. Un ventennio dopo, tra trionfi elettorali e repressione del dissenso, Erdogan è diventato il governante più longevo nella storia repubblicana, plasmando quella che definisca la “Nuova Turchia”, ed è considerato uno dei leader più autoritari al mondo – apertamente definito “dittatore” dal premier Mario Draghi. Non solo: oggi è l’uomo che regge le fila di molti dossier decisivi per le sorti di interi continenti, dalla Libia alle migrazioni di massa. A indagare a fondo su questa metamorfosi – e a chiedersi se le promesse iniziali non fossero in realtà un’illusione – arriva ora ‘Erdogan: Storia di un uomo e di un Paese’ (Meltemi, in libreria dal 13 maggio), scritto da Cristoforo Spinella, giornalista esperto di Turchia e Medio Oriente, che in questi anni ha raccontato tutte le profonde trasformazioni del Paese, dal fallito golpe del 2016 ai tanti conflitti regionali. “C’è lo sguardo d’insieme su un ventennio al potere del rais turco, ma ci sono anche i dettagli della sua vita, setacciati separando, anche con ironia, l’agiografia ufficiale dal reale”, spiega nella sua prefazione Alberto Negri, storico inviato e tra le voci più autorevoli sul Medio Oriente. Una biografia che intreccia interviste ai protagonisti e documenti, testimonianze dirette e ricostruzioni storiche, scavando alle radici della vicenda personale e politica del presidente turco, dall’infanzia povera nei quartieri popolari della metropoli sul Bosforo fino all’ascesa ai vertici del potere, in un profondo intreccio con le principali vicende geopolitiche degli ultimi decenni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spinella illustra le fasi di questo percorso, passando dagli aneddoti sulla carriera di giovane calciatore a eventi fondamentali per la storia del Paese: la questione curda, i colpi di Stato, la guerra in Siria. Nel libro non manca uno sguardo approfondito sul rapporto con l’Italia, dall’amicizia con Silvio Berlusconi – che fu testimone di nozze del figlio Bilal, poi a lungo residente a Bologna – al sostegno del nostro Paese al sogno turco di adesione all’Ue, sbocciato nel 2005 proprio con Erdogan e oggi nei fatti sfumato.
Ma c’è anche l’esperienza di Carlo Cottarelli, che racconta la sua stagione come capo missione del Fondo monetario internazionale in Turchia a cavallo del Duemila, proprio quando partì la scalata del ‘Sultano’ con la creazione del suo Akp, inizialmente descritto come una DC in salsa turca e islamica e oggi diventato un vero e proprio partito-stato. Ne viene fuori una biografia dell’uomo che diventa quella di una nazione intera, indagata al di là degli stereotipi . “Siamo vicini di casa di Erdogan – scrive ancora Negri nella prefazione – e in parte anche il nostro destino strategico nel Mediterraneo, insieme a quello di milioni di persone dentro e fuori la Turchia, è legato al suo. Uno dei tanti motivi per leggere questo libro e che lo rendono indispensabile e attuale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti:Di Maio,riattivare meccanismo redistribuzione Ue
‘L’Italia non può essere lasciata sola’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
19:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Nelle more dell’adozione del Nuovo Patto sulle Migrazioni e l’Asilo, riteniamo sia urgente riattivare il meccanismo di redistribuzione stabilito con la Dichiarazione di Malta, a cui anche la Germania ha già preso parte in passato”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio al termine dell’incontro con il suo omologo tedesco Heiko Maas.
“La situazione degli arrivi – ha aggiunto – è in continuo peggioramento e l’Italia, al pari degli altri Stati di primo ingresso, non può essere lasciata sola ad affrontare questo fenomeno, che ha valenza globale e riguarda evidentemente la sicurezza di tutta l’Ue”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel Pacifico la piccola Nauru vaccina tutta la popolazione
E’ il record mondiale. Nell’isola mai nemmeno un caso di Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KOROR
12 maggio 2021
19:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nauru ha ricevuto dosi di vaccino AstraZeneca attraverso il programma Covax, il sistema di condivisione del vaccino anti-Covid organizzato dall’Oms.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: ministero sanità, 65 morti e quasi 400 feriti
Nuovo bilancio riferito dall’agenzia Maan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
12 maggio 2021
20:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero della sanità a Gaza ha diffuso un nuovo bilancio delle vittime dei raid israeliani: i morti sono 65 e i feriti circa 400. Lo riferisce l’agenzia palestinese Maan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Blinken ad Abu Mazen: basta lanci di razzi verso Israele
Per prima volta sirene allarme anche in Nord dello Stato ebraico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 maggio 2021
04:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha avuto un colloquio telefonico con il leader palestinese Abu Mazen chiedendogli di fermare il lancio di razzi verso Israele.
Per la prima volta dall’inizio dell’escalation militare in corso con gli islamisti di Hamas, l’esercito di Israele ha annunciato nelle prime ore di oggi un allarme missilistico anche nel Nord del Paese.

La nuova esplosione di violenza, la più intensa in sette anni, ha provocato almeno 74 morti e centinaia di feriti in poco più di due giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Everest: morti alpinisti svizzero e statunitense, primi anno
Entrambi per ‘sfinimento’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KATHMANDU
13 maggio 2021
07:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due alpinisti, uno svizzero e uno statunitense, sono morti ieri sul monte Everest. Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori della spedizione a cui partecipavano i due scalatori, la Seven Summit Treks.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono le prime vittime di questa stagione in Nepal.
L’alpinista svizzero “ha sofferto di sfinimento” dopo aver raggiunto la vetta (8.848,86 m), ha detto lo sherpa Chhang Dawa.
“Abbiamo inviato altri due sherpa con ossigeno e cibo, ma purtroppo non sono riusciti a salvarlo”, ha spiegato.
L’alpinista americano era arrivato al gradino di Hillary quando è stato colto da cecità da neve e sfinimento: è stato aiutato a ridiscendere ma è morto poco dopo al campo 4. I copri delle due vittime sono ancora in quota, con il meteo sfavorevole che ne impedisce il recupero.
Nelle ultime stagioni l’Everest ha visto un numero crescente di alpinisti tentare di raggiungere la sua vetta, causando un sovraffollamento a cui sono state attribuite diverse morti. Il Ministero del Turismo nepalese ha quindi annunciato regole per limitare il numero di scalatori che cercano di raggiungere la ‘cima del mondo’. La pandemia da Covid-19 ha cancellato la stagione dello scorso anno, ma quest’anno il Nepal ha allentato le regole di quarantena nel tentativo di attirare più alpinisti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 160 milioni i contagi nel mondo da inizio pandemia
I decessi sono oltre 3,32 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
07:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 160 milioni il numero di contagi da Covid-19 registrati in tutto il mondo da inizio pandemia, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins.
I decessi sono stati oltre 3,32 milioni.
Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal nuovo coronavirus restano gli Stati Uniti, con 32,8 milioni di casi e 583.650 morti. Seguono l’India e il Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: voli in arrivo scalo Ben Gurion indirizzati a sud
Ad aeroporto Ramon vicino Eilat. Confermate partenze da Tel Aviv
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
08:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A causa della situazione con Gaza i voli passeggeri in arrivo all’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv sono stati dirottati verso lo scalo di Ramon vicino Eilat, nel sud del paese. Lo hanno fatto sapere i responsabili dello scalo aggiungendo che gli aerei torneranno poi vuoti al Ben Gurion per imbarcare i passeggeri diretti all’estero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esercito Israele studia piani per possibile ingresso a Gaza
Portavoce, nessuna decisione ancora, la scelta spetta a politici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
10:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Piani per un possibile ingresso via terra a Gaza saranno presentati al Comando generale dell’esercito per l’approvazione. Lo ha fatto sapere il portavoce militare Hidai Zilberman citato da Times of Israel.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I piani – messi a punto dal Comando sud e dalla Divisione di Gaza – dopo l’eventuale approvazione saranno quindi sottoposti, ha aggiunto Zilberman, all’esame della leadership politica.
L’esercito in questi giorni ha rinforzato il suo schieramento attorno alla Striscia ma ancora nessuna decisione di procedere con un possibile ingresso a Gaza è stata presa.
Dalla notte scorsa sono stati 130 i razzi lanciati da Gaza verso Israele: di questi molti sono stati intercettati dal sistema di difesa Iron Dome e più di 20 sono ricaduti all’interno del territorio di Gaza. L’esercito israeliano, dall’inizio del conflitto, ha colpito oltre 600 obiettivi militari nella Striscia: tra questi un tunnel di Hamas e anche infrastrutture e centri di comando.
Proseguono anche le violenze nelle città fra ebrei ed arabi.
A Haifa arabi hanno appiccato il fuoco alle automobili parcheggiate sotto ad un edificio abitato da ebrei ortodossi.
Sono rimaste intossicate 60 persone, per lo più bambini. A Lod un ebreo è stato accoltellato da un arabo vicino a una sinagoga.
Secondo il sindaco di Lod Yair Revivo, durante il coprifuoco notturno per nove volte arabi hanno aperto il fuoco contro ebrei. Appelli alla calma sono giunti dal presidente Reuven Rivlin, dal rabbino capo Yitzhak Yosef, da Mansur Abbas (leader di un partito Raam a base islamica) e dal leader comunista arabo Ayman Odeh.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: attracca nave quarantena, 600 lasciano Lampedusa
Al via trasferimenti da hotspot, altri 200 su traghetto Sansovino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AGRIGENTO
13 maggio 2021
14:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La nave quarantena Azzurra è riuscita ad attraccare, dopo il miglioramento delle condizioni del mare, a Cala Pisana a Lampedusa dove è in corso l’imbarco di 600 migranti. A piccoli gruppi vengono trasferiti dalla polizia dall’hotspot di contrada Imbriacola dove, all’alba, c’erano 1.583 persone a fronte di una capienza massima di 250 posti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A metà mattinata è previsto l’imbarco di 200 minori non accompagnati sul traghetto Sansovino che giungerà in serata a Porto Empedocle. Nella struttura di primissima accoglienza, dopo questi trasferimenti pianificati dalla Prefettura di Agrigento, resteranno in 783.
Msf annuncia ripresa delle attività di soccorso in mare – Medici Senza Frontiere annuncia il rilancio delle proprie attività di ricerca e soccorso nel Mediterraneo per salvare le vite di migranti e rifugiati che tentano la traversata dalla Libia. Msf opererà con una propria nave la Geo Barents per soccorrere persone in pericolo e fornire loro assistenza medica. “Nel Mediterraneo centrale si continua a morire, in un desolante vuoto di capacità di soccorso. Di fronte alle morti incessanti e alla colpevole inazione degli Stati, siamo obbligati a tornare in mare per portare soccorso, cure e umanità facendo la nostra parte per fermare queste tragedie” dice la presidente di Msf Claudia Lodesani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: 160 milioni i contagi nel mondo da inizio pandemia
I decessi sono oltre 3,32 milioni. In Giappone record di pazienti nelle terapie intensive
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
15:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha superato quota 160 milioni il numero di contagi da Covid-19 registrati in tutto il mondo da inizio pandemia, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins.
I decessi sono stati oltre 3,32 milioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal nuovo coronavirus restano gli Stati Uniti, con 32,8 milioni di casi e 583.650 morti. Seguono l’India e il Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone – Prosegue l’emergenza Covid, continua a salire il numero dei pazienti nelle terapie intensive, a quota 1.214, un livello mai così alto da inizio pandemia. Il dato comunicato dal ministero della Salute nipponico aggiorna quello di ieri, a 1.189. Nel frattempo uno studio dell’Istituto nazionale per le malattie infettive rivela che la variante N501Y del virus, originata in Gran Bretagna e responsabile per circa il 90% dei casi nel Paese del Sol Levante, è soggetta a causare sintomi più gravi alla salute rispetto alle mutazioni precedenti, in particolare nella fascia tra 40 e i 64 anni di età.
La ricerca si basa su un’analisi si 207.000 persone in Giappone risultate positive all’agente patogeno negli ultimi 3 mesi. Il direttore dell’istituto, Motoi Suzuki, ha detto che le misure intraprese in passato circa lo stato di emergenza non potranno produrre gli stessi effetti, e considerando l’alto livello di trasmissione della variante ci vorrà del tempo prima di poter vedere un calo delle infezioni. Intanto prosegue ancora a rilento la campagna vaccinale e aumentano i dubbi sulla sostenibilità del programma annunciato dal premier Yoshihide Suga, di inoculare fino a un milione di persone al giorno per terminare il segmento delle persone con più di 65 anni di età entro la fine di luglio. Ad oggi soltanto il siero della Pfizer è stato autorizzato e il Paese ha stoccato decine di milioni di dosi senza riuscire a distribuirle per problemi di logistica, in primis la mancanza di personale medico. Ieri un’anomalia al sistema di prenotazione gestito dalla compagnia statunitense Salesforce ha provocato un black out per 11 municipalità, arrestando il processo di somministrazione per oltre 5 ore. Ad oggi in Giappone appena il 2,7% della popolazione di 126 milioni di abitanti ha ricevuto la prima dose del vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India – Ancora 362.727 nuovi casi di coronavirus e 4.120 decessi nella giornata di ieri in India, secondo i dati del ministero alla Sanità. I contagi totali sono saliti a 23.703.665 e le vittime a 258.317, con un tasso di letalità dell’1,09 per cento. Il Maharashtra è lo Stato con il maggior numero di nuove infezioni, 46.781, mentre il Karnataka ha il maggior numero di casi attivi, 592.182. L’India è al secondo posto al mondo per contagi, dopo gli Stati Uniti, e al terzo posto al mondo per decessi, dopo Usa e Brasile. La campagna di vaccinazione del Paese, iniziata il 16 gennaio, ha portato sinora a 177 milioni 214 mila immunizzati, ed è aperta a tutti i maggiorenni, ma è notevolmente rallentata dalle difficoltà di ottenere i vaccini da parte dei vari Stati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia: fine Ramadan a Santa Sofia dopo 87 anni
Centinaia all’esterno per misure anti-Covid, cori pro-Palestina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
13 maggio 2021
10:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo 87 anni, si è tenuta stamani la prima preghiera di fine Ramadan a Santa Sofia a Istanbul, riconvertita da museo in moschea il 24 luglio dello scorso anno.
Centinaia di fedeli si sono riuniti nella piazza antistante, nella zona storica di Sultanahmet, rimanendo in buona parte all’esterno per garantire il distanziamento e il rispetto delle misure anti-Covid, mente un numero limitato è stato ammesso dentro l’edificio.

La preghiera è stata guidata dal capo della Presidenza per gli affari religiosi (Diyanet), Ali Erbas, massima autorità sunnita in Turchia. Subito dopo, i fedeli hanno intonato diversi slogan contro Israele e a sostegno nella causa palestinese.
Per quasi un millennio basilica cristiana, Santa Sofia venne convertita in luogo di culto islamico con la conquista ottomana di Costantinopoli nel 1453. La scorsa estate, il Consiglio di stato di Ankara ha annullato il decreto del 1934 con cui l’allora presidente turco Mustafa Kemal Ataturk ne decise la trasformazione in museo per sottrarla alle diverse rivendicazioni religiose e “donarla all’umanità”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Everest: morti alpinisti svizzero e statunitense, primi anno
Entrambi per ‘sfinimento’
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KATHMANDU
13 maggio 2021
10:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due alpinisti, uno svizzero e uno statunitense, sono morti ieri sul monte Everest. Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori della spedizione a cui partecipavano i due scalatori, la Seven Summit Treks.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono le prime vittime di questa stagione in Nepal.
L’alpinista svizzero “ha sofferto di sfinimento” dopo aver raggiunto la vetta (8.848,86 m), ha detto lo sherpa Chhang Dawa.
“Abbiamo inviato altri due sherpa con ossigeno e cibo, ma purtroppo non sono riusciti a salvarlo”, ha spiegato.
L’alpinista americano era arrivato al gradino di Hillary quando è stato colto da cecità da neve e sfinimento: è stato aiutato a ridiscendere ma è morto poco dopo al campo 4. I copri delle due vittime sono ancora in quota, con il meteo sfavorevole che ne impedisce il recupero.
Nelle ultime stagioni l’Everest ha visto un numero crescente di alpinisti tentare di raggiungere la sua vetta, causando un sovraffollamento a cui sono state attribuite diverse morti. Il Ministero del Turismo nepalese ha quindi annunciato regole per limitare il numero di scalatori che cercano di raggiungere la ‘cima del mondo’. La pandemia da Covid-19 ha cancellato la stagione dello scorso anno, ma quest’anno il Nepal ha allentato le regole di quarantena nel tentativo di attirare più alpinisti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: scattato un cessate il fuoco di tre giorni
Per fine Ramadan dopo settimane di intensi scontri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
11:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL, 13 MAG – Un cessate il fuoco di tre giorni concordato tra le forze talebane e afghane è entrato oggi in vigore, dopo settimane di intensi scontri in tutto il Paese.
Proposta dai ribelli e accolta dal presidente Ashraf Ghani, la tregua è stata decisa per celebrare la festa musulmana di Eid al-Fitr, che arriva alla fine del mese di digiuno del Ramadan.

Le violenze si sono intensificate nel Paese da quando Washington ha mancato la scadenza del primo maggio, concordata con i talebani lo scorso anno, per ritirare tutte le sue truppe.
Sarà solo la quarta pausa nei combattimenti in quasi 20 anni di conflitto.
Washington e la NATO si sono impegnate a ritirare le loro truppe entro l’11 settembre. La violenza ha scosso diverse province nelle ultime settimane e nei giorni scorsi gli insorti hanno conquistato un distretto non lontano dalla capitale.
Sabato una serie di esplosioni fuori da una scuola femminile della capitale ha ucciso più di 50 persone, per lo più ragazze adolescenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da Gerusalemme a Karachi, l’Islam celebra la fine del Ramadan
A Istanbul dopo 87 anni la preghiera di Eid al-Fitr a Santa Sofia. In tutto il mondo riti all’aperto per il Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
13 maggio 2021
15:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I fedeli musulmani di tutto il mondo celebrano Eid al-Fitr, ossia la festività di tre giorni che conclude il Ramadan, il mese sacro islamico dedicato alla preghiera e al digiuno.
A Istanbul, in Turchia, per la prima volta dopo 87 anni la preghiera di fine Ramadan si è tenuta a Santa Sofia, per quasi un millennio basilica cristiana, convertita in luigo di culto islamico con la conquista ottimana di Costantinopoli nel 1453, poi trasformata in museo e riconvertita in moschea il 24 luglio dello scorso anno.
Centinaia di fedeli si sono riuniti nella piazza antistante, nella zona storica di Sultanahmet, rimanendo in buona parte all’esterno per garantire il distanziamento e il rispetto delle misure anti-Covid, mentre un numero limitato è stato ammesso dentro l’edificio. La preghiera è stata guidata dal capo della Presidenza per gli affari religiosi (Diyanet), Ali Erbas, massima autorità sunnita in Turchia. Subito dopo, i fedeli hanno intonato diversi slogan contro Israele e a sostegno nella causa palestinese.
Quasi 100.000 fedeli hanno pregato oggi sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme, e le immagini mostrano gruppi di persone che hanno inneggiato alle Brigate al-Qassam, l’ala militare di Hamas, sventolando le sue bandiere verdi protestando contro “l’aggressione israeliana” a Gaza.
Mentre non si vede una tregua all’orizzonte per il conflitto fra Israele e Hamas, per la fine del Ramadan in Afghanistan i talebani hanno annunciato un cessate il fuoco unilaterale per tre giorni.
Un po’ in tutto il mondo, la pandemia ha costretto i fedeli a pregare all’aperto, in strada con distanziamento e controllo della temperatura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È successo ad esempio a Giacarta, in Indonesia, a Kuala Lumpur, in Malesia, e scene simili si sono viste a Manila, nelle Filippine, dove è stato utilizzato anche un campetto di basket. Ad Addis Abeba, in Etiopia, migliaia di fedeli si sono invece radunati dentro e nei dintorni di uno stadio di calcio.
Per Eid al-Fitr, a Karachi, in Pakistan, molte donne hanno approfittato della festività per la cura del corpo, facendosi decorare le mani con l’henné o recandosi in saloni di bellezza.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

India: oltre 362 mila nuovi contagi e 4.120 morti in 24 ore
Dati ministero: 177 milioni i vaccinati, ma dosi scarseggiano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
13 maggio 2021
11:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora 362.727 nuovi casi di coronavirus e 4.120 decessi nella giornata di ieri in India, secondo i dati del ministero alla Sanità. I contagi totali sono saliti a 23.703.665 e le vittime a 258.317, con un tasso di letalità dell’1,09 per cento.

Il Maharashtra è lo Stato con il maggior numero di nuove infezioni, 46.781, mentre il Karnataka ha il maggior numero di casi attivi, 592.182.
L’India è al secondo posto al mondo per contagi, dopo gli Stati Uniti, e al terzo posto al mondo per decessi, dopo Usa e Brasile.
La campagna di vaccinazione del Paese, iniziata il 16 gennaio, ha portato sinora a 177 milioni 214 mila immunizzati, ed è aperta a tutti i maggiorenni, ma è notevolmente rallentata dalle difficoltà di ottenere i vaccini da parte dei vari Stati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Xinjiang, oltre 630 imam arrestati dalla Cina in 7 anni’
Lo denuncia una ricerca dell’Uyghur Human Rights Project
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
12:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dal 2014 a oggi la Cina ha messo in carcere almeno 630 imam e altre figure religiose musulmane nella regione dello Xinjiang, dove abita la minoranza uigura e dove è in atto una stretta da parte di Pechino. Lo denuncia una ricerca dell’Uyghur Human Rights Project di cui la Bbc ha preso visione.

Molti dei religiosi uiguri arrestati da Pechino sono stati accusati di “propaganda estremista”, “chiamata a raccolta di folla per disturbare l’ordine sociale” e “incitamento al separatismo”. Secondo le testimonianze dei familiari dei religiosi, le loro vere ‘colpe’ sono la predicazione o la convocazione di gruppi di preghiera o semplicemente ‘essere imam’. L’Uyghur Human Rights Project ha monitorato la sorte di 1.046 religiosi musulmani – la stragrande maggioranza dei quali uiguri – grazie a documenti del tribunale, testimonianze delle famiglie e resoconti dei media. Tutti sono stati arrestati, ma solo di 630 si è avuto riscontro. Di questi, sottolinea la ricerca, la metà, circa 304, è stata messa in carcere e non nei cosiddetti “campi di rieducazione” che vengono spesso citati quando si parla delle politiche della Cina nello Xinjiang.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Gb ospedali si svuotano, ma restano liste d’attesa
Dati record a marzo 2021 per contraccolpi emergenza pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 maggio 2021
12:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I contraccolpi dell’emergenza Covid sul servizio sanitario britannico (Nhs) continuano a pesare e sono destinati a lasciare il segno nel tempo malgrado il calo drastico di contagi e di ricoveri per coronavirus degli ultimi due mesi reso possibile sia dal lockdown sia dagli effetti di una campagna di vaccini da record in Europa. Lo confermano i dati aggiornati sulle liste d’attesa, che un ospedale su quattro continua a sperimentare in Inghilterra e che a fine marzo è stato calcolato fino a un totale di 4,95 milioni di pazienti più o meno gravi costretti ad aspettare per il trattamento di altre malattie: il più alto mai registrato fin dal 2007, con quasi 2 milioni di casi in più rispetto al marzo 2020 e alla situazione pre pandemia.

I tempi del rinvio possono variare da poche settimane fino a diversi mesi, con 436.127 persone in attesa da almeno un anno (al 31 marzo) di terapie non vitali.
Di positivo si rileva comunque ora una ripresa della piena attività dei reparti oncologici, con 231.000 malati di cancro trattati nell’ultimo mese censito del 2021 contro i 181.000 dello stesso mese del 2020: +26%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan: blocco a centrale elettrica, blackout a rotazione
Un ‘incidente’ ha fermato il più grande impianto dell’isola
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 maggio 2021
12:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan ha dovuto avviare un blackout elettrico a rotazione nell’isola a causa di un blocco alla centrale elettrica a carbone di Hsinta, la più grande dell’isola, situata a Kaohsiung, città portuale nel sud. In un avviso, il governo ha detto di non poter assicurare abbastanza capacità energetica nella sua rete di distribuzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diverse città hanno segnalato mancanza di energia elettrica, secondo quanto ha riportato l’agenzia di stampa ufficiale Cna.
“Il governo ha una chiara idea della situazione. I cittadini restino calmi, non c’è bisogno di farsi prendere dal panico”, ha affermato il ;;portavoce del governo Lo Ping-cheng, precisando che tutte le unità della centrale sono attualmente chiuse a causa di un “incidente” non meglio specificato.
L’utility dell’isola, Taipower, ha affermato che l’interruzione è stata causata da un guasto tecnico all’impianto e che i blackout sarebbero durati fino alle 16:40 locali (10:40 in Italia), con un’eventuale estensione ancora da decidere.
Secondo i media dell’isola, il principale aeroporto internazionale della capitale Taipei e la linea ferroviaria ad alta velocità hanno funzionato normalmente, ha riferito il ministero dei Trasporti. Non è chiaro se il disservizio abbia colpito anche i parchi scientifici e tecnologici di Taiwan, con le aziende di microchip.
La TSMC, ad esempio, leader mondiale delle fabbriche di chip, ha spiegato che alcune strutture hanno subito un “breve calo di potenza” nel pomeriggio, ma che attualmente l’elettricità viene fornita normalmente. “TSMC ha adottato le misure di risposta alle emergenze e ha preparato generatori per ridurre al minimo il potenziale impatto”, ha aggiunto in una nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Zarif in Spagna, al via tour diplomatico in Europa
Possibile tappa a Roma, missione nel pieno dei colloqui nucleari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
13 maggio 2021
12:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È iniziato stamani, con l’arrivo a Madrid, un tour diplomatico in Europa del ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, a poco più di un mese dalle elezioni presidenziali nella Repubblica islamica e nel pieno dei negoziati a Vienna sul ritorno degli Stati Uniti all’accordo nucleare del 2015.
In arrivo dalla Siria, dove ha incontrato il presidente Bashar al Assad, Zarif non ha indicato le seguenti tappe della sua missione, che potrebbe includere anche l’Italia.
Il focus principale del tour, secondo quanto riferito dal governo di Teheran, sarà una “generale espansione delle relazioni bilaterali e della cooperazione in ambiti di interesse reciproco”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venezuela: Maduro, pronto a dialogare con Guaidò
Risposta all’ annuncio di Guaidò di essere pronto a negoziare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CARACAS
13 maggio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, ha affermato di essere “pronto” a dialogare con il leader dell’opposizione Juan Guaidó con la mediazione dell’Unione Europea, il governo della Norvegia e il Gruppo internazionale di contatto sul Venezuela.
“Ora Guaidó vuole sedersi con me per parlare, sono d’accordo, con l’aiuto dell’Unione Europea, della Norvegia, del Gruppo di contatto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quando vogliono, dove vogliono e come vogliono”, ha detto ieri sera il presidente parlando alla televisione statale.
Annunciando la sua disponibilità al dialogo, Maduro non ha tuttavia risparmiato critiche a Guaidò. “Cosa porterà nelle sue mani, quale trappola porterà? Gli hanno dato l’ordine dal Nord perché è un burattino del Nord (…) Guaidó, è finita la tua presidenza, sei un fallimento di leader dell’opposizione, ora ti tocca parlare con Maduro”, ha dichiarato.
Il presidente ha affermato di essere “pronto a incontrare tutta l’opposizione per vedere cosa viene fuori, se esce qualcosa di buono e abbandonano la strada della guerra, dell’invasione, degli attacchi e dei colpi di stato e prendono la via elettorale”. “Qui vi aspettiamo sulla via elettorale. La proposta è approvata”, ha detto.
La dichiarazione del presidente è arrivata poche ore dopo che Guaidó ha dichiarato di “essere pronto” a riprendere i colloqui con il governo del presidente Maduro per sollecitare lo svolgimento di libere elezioni. Durante una conferenza stampa ieri in una piazza di Caracas, Guaidó ha anche ipotizzato che la Norvegia potrebbe ancora una volta essere il facilitatore di questo nuovo processo che dovrebbe svolgersi nell’ambito di un ‘Accordo di salvezza nazionale’, per discutere anche dell’ingresso di vaccini contro Covid-19 e di una importante quantità di aiuti umanitari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Xinjiang, ‘dimezzate nascite nel periodo 2017-19’
Think tank: ‘Frutto politiche Pechino di fertilità coercitiva’
B
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
14:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tasso di natalità nello Xinjiang è crollato di quasi la metà (-48,74%) tra il 2017 e il 2019 dopo l’adozione da parte del governo cinese di politiche per ridurre il numero di bambini nati da famiglie uigure e di altre minoranze musulmane. Il dato arriva dagli autori dell’ultimo rapporto del think tank Australian Strategic Policy Institute (Aspi), che, aggiungendo prove alle politiche di fertilità coercitive, hanno spiegato che le cifre mostrano cali senza precedenti, più estremi di qualsiasi altra regione o momento nei 71 anni di raccolta dei dati sulla fertilità da parte dell’Onu, anche nei genocidi in Ruanda e Cambogia.
Secondo una ricerca dell’Uyghur Human Rights Project, di cui la Bbc ha preso visione, inoltre dal 2014 a oggi la Cina ha messo in carcere almeno 630 imam e altre figure religiose musulmane nella regione dello Xinjiang, dove abita la minoranza uigura e dove è in atto una stretta da parte di Pechino. Molti dei religiosi uiguri arrestati da Pechino sono stati accusati di “propaganda estremista”, “chiamata a raccolta di folla per disturbare l’ordine sociale” e “incitamento al separatismo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo le testimonianze dei familiari dei religiosi, le loro vere ‘colpe’ sono la predicazione o la convocazione di gruppi di preghiera o semplicemente ‘essere imam’. Lo Uyghur Human Rights Project ha monitorato la sorte di 1.046 religiosi musulmani – la stragrande maggioranza dei quali uiguri – grazie a documenti del tribunale, testimonianze delle famiglie e resoconti dei media.
Tutti sono stati arrestati, ma solo di 630 si è avuto riscontro. Di questi, sottolinea la ricerca, la metà, circa 304, è stata messa in carcere e non nei cosiddetti “campi di rieducazione” che vengono spesso citati quando si parla delle politiche della Cina nello Xinjiang.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venezuela: Maduro, pronto a dialogare con Guaidò
Risposta all’ annuncio di Guaidò di essere pronto a negoziare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CARACAS
13 maggio 2021
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, ha affermato di essere “pronto” a dialogare con il leader dell’opposizione Juan Guaidó con la mediazione dell’Unione Europea, il governo della Norvegia e il Gruppo internazionale di contatto sul Venezuela.
“Ora Guaidó vuole sedersi con me per parlare, sono d’accordo, con l’aiuto dell’Unione Europea, della Norvegia, del Gruppo di contatto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quando vogliono, dove vogliono e come vogliono”, ha detto ieri sera il presidente parlando alla televisione statale.
Annunciando la sua disponibilità al dialogo, Maduro non ha tuttavia risparmiato critiche a Guaidò. “Cosa porterà nelle sue mani, quale trappola porterà? Gli hanno dato l’ordine dal Nord perché è un burattino del Nord (…) Guaidó, è finita la tua presidenza, sei un fallimento di leader dell’opposizione, ora ti tocca parlare con Maduro”, ha dichiarato.
Il presidente ha affermato di essere “pronto a incontrare tutta l’opposizione per vedere cosa viene fuori, se esce qualcosa di buono e abbandonano la strada della guerra, dell’invasione, degli attacchi e dei colpi di stato e prendono la via elettorale”. “Qui vi aspettiamo sulla via elettorale. La proposta è approvata”, ha detto.
La dichiarazione del presidente è arrivata poche ore dopo che Guaidó ha dichiarato di “essere pronto” a riprendere i colloqui con il governo del presidente Maduro per sollecitare lo svolgimento di libere elezioni. Durante una conferenza stampa ieri in una piazza di Caracas, Guaidó ha anche ipotizzato che la Norvegia potrebbe ancora una volta essere il facilitatore di questo nuovo processo che dovrebbe svolgersi nell’ambito di un ‘Accordo di salvezza nazionale’, per discutere anche dell’ingresso di vaccini contro Covid-19 e di una importante quantità di aiuti umanitari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto di magnitudo 6 al largo di Panama
Nessun allerta tsunami
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
13:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un terremoto di magnitudo 6 è stato registrato oggi al largo di Panama, nell’Oceano Pacifico: lo indica sul suo sito l’Istituto geofisico statunitense (Usgs).
Il sisma ha colpito ad una profondità di 10 km a circa 151 km a sudest della località di Punta de Burica, sulla costa meridionale del Paese.
Per il momento il Sistema di allarme tsunami statunitense non registra alcun allerta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Sanchez, a giugno 13 mln di dosi Pfizer in Spagna
Premier, a inizio mese prossimo 10 mln con immunità completa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
13 maggio 2021
13:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato in conferenza stampa che il Paese iberico aspetta 13 milioni di dosi del vaccino anti covid di Pfizer a giugno.
“Passeremo da 1,7 milioni di dosi settimanali di questa compagnia a 2,7 milioni”, ha affermato Sanchez.

Con questo ritmo, ha aggiunto, l’obiettivo è arrivare a 10 milioni di persone immunizzate completamente entro la prima settimana di giugno. “A metà agosto avremo 33 milioni di compatrioti vaccinati”, ha detto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: inchiesta, Bolsonaro ritardò acquisto da Pfizer
‘Governo Brasile accettò offerta 2 mesi dopo il primo contatto’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
13 maggio 2021
13:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Brasile l’ex segretario alle Comunicazioni, Fabio Wajngarten, ha affermato che il governo del presidente Jair Bolsonaro nel 2020 decise di rinviare di due mesi l’acquisto di vaccini dal laboratorio americano Pfizer: la dichiarazione è stata resa ieri durante un’audizione presso la Commissione parlamentare d’inchiesta (Cpi), costituitasi al Congresso di Brasilia per appurare eventuali omissioni nella gestione della pandemia di coronavirus da parte dell’esecutivo.
In base alla ricostruzione dei fatti, Pfizer avrebbe offerto 70 milioni di dosi tra agosto e settembre dello scorso anno, ma il governo avrebbe risposto alla proposta solo il 9 novembre 2020.

Secondo le opposizioni, che controllano la Cpi, la testimonianza di Wajngarten “compromette” Bolsonaro, il quale potrebbe aver commesso un “reato di responsabilità” non avendo adempiuto al suo obbligo di garantire la salute della popolazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: Johnson contesta ‘debito’ da 535 sterline non pagato
‘Frutto delle pretese d’una nota cospirazionista’,chiesta revoca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
13 maggio 2021
14:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sembra sgonfiarsi il caso del debito da appena 535 sterline (620 euro) contestato dalla giustizia britannica a Boris Johnson dopo un ordine di pagamento che risulta essere stato ignorato dal 26 ottobre. Secondo la ricostruzione fatta oggi da Downing Street e le rivelazioni ulteriori del Daily Mail, si tratterebbe infatti del frutto delle pretese “totalmente infondate” presentate nei confronti del primo ministro Tory da una nota cospirazionista; e contro cui lo staff di BoJo ha ora avviato una contro-procedura per chiedere al giudice di revocare tutto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La donna s’era rivolta a un tribunale di primo grado evocando presunte “diffamazioni ripetute” da parte del premier.
E chiedendo un risarcimento che, non essendosi la controparte presentata, è finito nelle mani degli ufficiali giudiziari, anche se l’ipotetica diffamazione non è stata mai sancita da un verdetto dall’Alta Corte: competente al riguardo nel Regno. Da qui la contestazione, procedurale oltre che nel merito, di Downing Street.
La faccenda delle 535 sterline era stata rilanciata ieri dai media come un nuovo motivo d’imbarazzo per Johnson, già sotto il tiro di critiche e indagini amministrative in relazione alle gestione delle proprie finanze personali e in particolare sulla copertura dei costi della ristrutturazione d’oro del suo appartamento di Downing Street, curata nei mesi scorsi per un totale stimato in 200.000 sterline dalla giovane compagna Carrie Symonds. Una spesa che il premier assicura d’aver coperto alla fine di tasca propria, senza aggravi per i contribuenti, ma che si sospetta sia stata preceduta da un parziale anticipo ottenuto da donatori privati, forse attraverso le casse del Partito Conservatore, in potenziale violazione del codice di condotta ministeriale o delle regole sui finanziamenti elettorali alla politica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Navalny: sondaggio,solo 16% vede positivamente ultimi cortei
Emerge da un sondaggio pubblicato dal centro demoscopico Levada
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 maggio 2021
14:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Solo il 16% dei russi ha giudicato positivamente le proteste del mese scorso a sostegno del rivale numero uno di Putin, Alexiei Navalny, in carcere per motivi che molti ritengono di matrice politica, il 39% ha invece rivelato di avere un atteggiamento negativo nei confronti di questi cortei e il 42% ha detto di avere una posizione “neutrale”: è quanto emerge da un sondaggio pubblicato dal centro demoscopico Levada e ripreso dal Moscow Times.
Le proteste di gennaio contro l’arresto di Navalny erano state invece giudicate positivamente dal 22% degli interpellati.

Gli alleati di Navalny il 21 aprile hanno organizzato una protesta per chiedere appropriate cure mediche per l’oppositore, allora in sciopero della fame in carcere chiedendo di essere visitato da medici di sua fiducia per i forti dolori alla schiena e l’intorpidimento degli arti forse dovuto a una doppia ernia discale. In base ai risultati di alcune analisi, un gruppo di medici aveva detto di temere per la vita di Navalny.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Catalogna: pressing su Erc da due fronti per nuovo governo
Indipendentisti e sinistra spingono, ma urne più vicine
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
13 maggio 2021
14:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si avvicina la scadenza del 26 maggio prevista dalla legge per formare un nuovo governo regionale in Catalogna dopo le elezioni di febbraio, ma le trattative fra i partiti rimangono bloccate — secondo i media iberici — e il rischio di un ritorno alle urne è sempre più concreto. Al centro delle negoziazioni, una questione che si è presa la scena nella sessione odierna del Parlamento regionale: c’è Pere Aragonès, candidato di Esquerra Republicana (Erc), il partito indipendentista che ha ottenuto più seggi e sta provando a ottenere gli appoggi per un governo solitario in minoranza, per ora senza successo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AI dissidi con l’altro partito indipendentista Junts Per Catalunya, insieme al quale Aragonès avrebbe i numeri per governare con appoggio della sinistra radicale separatista della Cup, adesso si somma il pressing crescente dal centrosinistra: il Partito Socialista, che ha vinto le elezioni per numero di voti e ha gli stessi seggi di Erc, chiede attraverso il suo candidato, Salvador Illa, a quest’ultimo partito l’appoggio per governare, mentre En Comú Podem, coalizione che include Podemos, ha comunicato che non tratterà con Aragonès se questi non rinuncia a un’alleanza di governo con Junts.
Intanto, l’Assemblea Nazionale Catalana, l’associazione indipendentista della società civile più importante della regione, minaccia Erc e Junts di non “accompagnarli” più se non arrivano a un accordo, secondo dichiarazioni rilasciate in interviste ai media dalla presidente Elisenda Paluzie.
In Parlamento, riporta l’agenzia di stampa Efe, Aragonès ha chiesto di “esplorare tutte le opzioni”.
Secondo un sondaggio del Centro delle Ricerche Sociologiche spagnolo, organismo pubblico, l’opzione preferita dai catalani è una coalizione con Partito Socialista, Esquerra e En Comú Podem.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia invierà sull’Iss una troupe cinematografica
Un’attrice e un regista per girare il primo film nello spazio
c
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
13 maggio 2021
15:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’agenzia spaziale russa Roscosmos ha annunciato che invierà l’attrice Yulia Peressild e il regista Klim Chipenko a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (Iss) per realizzare il primo film girato nello spazio.
“La partenza della spedizione è prevista per il 5 ottobre 2021 dal cosmodromo di Baikonur a bordo della navicella Soyuz MS-19”, secondo quanto comunicato da Roscosmos.   CINEMA   TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa: Biden firma decreto per rafforzare cyber sicurezza
Dopo attacco a oleodotto Colonial Pipeline
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 maggio 2021
15:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden ha firmato un ordine esecutivo per rafforzare le capacità federali nella cyber sicurezza e incoraggiare il miglioramento degli standard della sicurezza digitale nel settore privato, che è stato colpito da una raffica di hackeraggi.
Una mossa che segue l’attacco digitale al Colonial Pipeline, il più grande oleodotto Usa, da parte di hacker russi.

Il decreto presidenziale stabilisce una serie di iniziative volte a dotare le agenzie federali di migliori strumenti di cyber sicurezza. Il provvedimento richiede inoltre alle società di software che vendono i loro prodotti al governo di mantenere certi standard di sicurezza e di riferire se sono stati colpiti da hacker.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: bilancio morti in Sudafrica più alto dati ufficiali
Lo rileva un rapporto del consiglio per la ricerca medica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Più di 133.000 persone sono morte lo scorso anno in Sudafrica a causa del Covid-19, molto più del conteggio ufficiale di quasi 55.000. Lo riferisce un rapporto, scrive la Reuters sul proprio sito, del Consiglio sudafricano per la ricerca medica che monitora le morti in eccesso dal maggio del 2020.

Il documento afferma che il Sudafrica ha registrato 157.000 morti in eccesso negli ultimi 12 mesi e ha stimato che l’85% di loro è stato causato dal Covid-19, il che significa che poco più di 133.000 persone sono decedute a causa del virus, molti di più rispetto al bilancio ufficiale che si attesta a 54.968 morti. Le morti in eccesso sono generalmente definite come la differenza tra il numero di decessi registrato in periodi di tempo specifici e il numero di decessi previsto negli stessi periodi di tempo.
Il Sudafrica ha adottato uno dei lockdown più restrittivi al mondo dal marzo del 2020 quando i casi erano ancora relativamente bassi. Secondo il Consiglio sudafricano, l’aumento delle morti settimanali a causa della pandemia è diventato evidente solo da maggio del 2020 in poi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele richiama altri settemila riservisti
Personale Iron Dome, intelligence.Non fanteria o mezzi corazzati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
15:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito israeliano ha annunciato il richiamo di altri settemila riservisti. Tra questi – secondo la tv pubblica – quelli delle unità Iron Done, dell’intelligence e dell’aviazione mentre non ci sono tra questi fanteria nè unità corazzate.
Inoltre sono state bloccate tutte le licenze. Nei giorni scorsi erano stati già richiamati circa cinquemila riservisti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: ok definitivo alla legge sul cambiamento climatico
Si astengono Pp e Más País, Vox vota contro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
13 maggio 2021
16:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Camera dei deputati spagnola ha dato l’ok definitivo alla prima legge sul cambiamento climatico del Paese iberico. Tra gli obiettivi principali della misura ci sono quello di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 e lo stop alla vendita di automobili inquinanti dieci anni prima.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Come obiettivo intermedio, si stabilisce la riduzione entro il 2030 del 23% delle emissioni di Co2 rispetto ai livelli del 1990.
La nuova norma aveva già superato un passaggio alla Camera e uno al senato. Favorevoli oggi tutti i gruppi parlamentari eccetto il Partito Popolare (Pp) e Más País, che si sono astenuti, e Vox (ultradestra), che ha votato contro. Lo riporta l’agenzia di stampa Efe.
“È una legge di cui il Paese aveva bisogno ed è imprescindibile”, aveva detto poco prima, di fronte ai deputati, Teresa Ribera, vicepremier e ministra della Transizione Ecologica.
Si tratta di una norma attesa da anni da parte di gruppi ambientalisti e che il Parlamento stesso aveva richiesto già un decennio fa.
Diversi gruppi politici la considerano un primo passo ancora insufficiente per combattere il riscaldamento globale. “La Spagna arriva tardi”, aveva ammesso la stessa Teresa Ribera in un’intervista pubblicata stamattina dal quotidiano El País, “questa legge dovremmo averla da dieci anni”.
La nuova norma entrerà in vigore il giorno dopo la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fauci, ‘americani vaccinati mettano da parte la mascherina’
‘A meno che non si trovino in luoghi affollati’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 maggio 2021
16:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Se siete vaccinati e siete all’aperto, mettete da parte la vostra mascherina”: è l’ultimo messaggio agli americani del virologo Anthony Fauci, consulente sanitario del presidente Joe Biden. In una serie di interviste tv rilasciate negli ultimi giorni Fauci ha insistito sul fatto che negli Usa è ora di allentare l’obbligo di indossare le mascherine.

“E’ tempo per una transizione – ha sottolineato oggi alla Cbs – e le persone vaccinate non devono più indossare la mascherina all’aperto, a meno che non si trovino in situazioni molto affollate. Ma in tutti gli altri casi, mettete la mascherina da parte, non dovete indossarla”. Fauci ha quindi spiegato che l’uso della mascherina potrebbe diventare un’abitudine stagionale, per combattere la diffusione anche di comuni malattie: “Guardate come quest’anno la stagione influenzale non è praticamente esistita, perché le perone hanno seguito quelle regole sanitarie che funzionano non solo per fermare il Covid”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘L’oleodotto Usa paga 5 milioni agli hacker russi’
Biden: torna operativo, benzina entro il weekend
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 maggio 2021
19:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il carburante comincia a fluire, Colonial Pipeline dovrebbe raggiungere la piena operatività mentre sto parlando, la disponibilità di benzina dovrebbe essere normale entro il weekend o la prossima settimana”: lo ha detto Joe Biden parlando alla Casa Bianca del cyber attacco all’oleodotto più grande degli Usa. Il presidente ha anche invitato gli automobilisti a non avere panico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La società che opera la Colonial Pipeline, il più grande oleodotto Usa, ha pagato un riscatto di quasi 5 milioni di dollari agli hacker di origine russa autori del cyber attacco che ha costretto la compagnia a chiudere l’infrastruttura. Lo riporta la Bloomberg sul suo sito. Una notizia in contrasto con quelle dei giorni scorsi secondo cui la società non aveva alcuna intenzione di pagare per ripristinare l’operatività della pipeline, che collega il Golgo del Messico col porto di New York.
La compagnia, sempre secondo l’agenzia Bloomberg, ha pagato il riscatto in criptovaluta (quindi non rintracciabile) nelle ore successive all’attacco, una circostanza che evidenza l’immensa pressione subita dall’operatore per garantire il flusso di carburante per le auto e gli aerei lungo la East coast, la più popolata. Una volta ricevuto il denaro, gli hacker hanno fornito alla società gli strumenti informatici per ripristinare il network dei suoi computer. Ma gli strumenti erano così lenti che Colonial Pipeline ha continuato ad usare i suoi backup per ripristinare il sistema.
L’oleodotto ieri ha ripreso le sue operazioni dopo quattro giorni di blocco e un aumento del costo della benzina (per la prima volta in sei anni e mezzo oltre i 3 dollari al gallone negli Usa) per la penuria di carburante, con la prospettiva di tornare non prima di alcuni giorni alla normalità nelle operazioni di fornitura del carburante. Nei giorni di chiusura dellla pipeline, si sono create code alle stazioni di servizio e difficoltà di rifornimento in vari Stati del sud, tra cui Virginia, Georgia, North Carolina e Florida, tanto che i primi tre hanno dichiarato lo stato di emergenza.
Dopo il cyber attacco i sospetti si erano concentrati sul gruppo criminale di origine russa ‘Darkside’, che in genere colpisce Paesi non russofoni e avrebbe chiesto un ‘riscatto’ in denaro. Il presidente americano Joe Biden subito ha annunciato contromisure: nei giorni scorsi la Casa Bianca ha deciso di allentare le norme ambientali per evitare la penuria di carburante e questa mattina il presidente ha firmato un ordine esecutivo per rafforzare le capacità federali nella cyber sicurezza e incoraggiare il miglioramento degli standard della sicurezza digitale nel settore privato.
Il decreto presidenziale stabilisce una serie di iniziative volte a dotare le agenzie federali di migliori strumenti di cyber sicurezza. Il provvedimento richiede inoltre alle società di software che vendono i loro prodotti al governo di mantenere certi standard di sicurezza e di riferire se sono stati colpiti da hacker.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Omofobia: Brasile, militari imputati per offese sui social
Rischiano da 2 a 5 anni di reclusione più multa per danni morali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
17:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Brasile, 11 persone, tra cui sei poliziotti militari e un vigile del fuoco, sono state rinviate a giudizio per il reato di omofobia contro due agenti che hanno pubblicato una foto sui social baciando i loro rispettivi compagni. La foto dei baci è stata scattata durante una cerimonia svoltasi a Brasilia nel gennaio 2020.

La procura del Distretto Federale ha identificato e denunciato 11 persone per “aver praticato, indotto o incitato alla discriminazione o al pregiudizio su razza, colore, etnia, religione, origine, condizione di persona anziana o disabile, sesso, orientamento sessuale o identità di genere”.
Poiché il reato è stato commesso attraverso i social la pena varia da due a cinque anni di reclusione più una multa. La procura vuole anche che gli imputati paghino un risarcimento per danni morali alle quattro vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuno compra villa Frank Sinatra in deserto California
Sul mercato dal 2007, tornata in vendita per 4,25 mln
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 maggio 2021
17:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuno vuole comprare la villa di Frank Sinatra arroccata sopra Palm Desert, in California. La proprieta’, situata nella Coachella Valley, e’ stata messa sul mercato per la prima volta nel 2007 (e poi negli anni successivi) e ora e’ tornata in vendita per 4,25 milioni di dollari.
Ancora pero’ non si e’ fatto avanti nessun acquirente: secondo il New York Post e’ la sua posizione “in mezzo al nulla” a rendere difficile la vendita.
Conosciuta come ‘Villa Maggio’, e’ stata commissionata da Sinatra nel 1967, ha una vista mozzafiato sulle montagne, 9 camere da letto e 11 bagni, (tra struttura principale e dependance), campo da tennis, piscina, eliporto e parcheggio per 24 auto. Descritta come una delle residenze preferite di Sinatra la villa, seppure isolata, e’ a soli 20 minuti dai negozi e ristoranti di Palm Desert ed El Paso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Taylor Greene insegue e urla contro Ocasio-Cortez
Deputata Gop la attacca per appoggio Antifa, Black Lives Matter
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 maggio 2021
17:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Duro confronto fuori dalla Camera Usa tra la deputata repubblicana Marjorie Taylor Greene e la collega ultra-progressista Alexandria Ocasio-Cortez. Secondo quanto riportato dal Washington Post, la prima, trumpiana di ferro e seguace della teoria cospirazionista di QAnon, ha rimproverato la deputata di New York per il suo appoggio ad Antifa e Black Lives Matter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ieri pomeriggio Greene ha gridato due volte “Hey Alexandria” nel tentativo di attirare la sua attenzione, ma Ocasio-Cortez non si è fermata, così la repubblicana ha accelerato il passo e ha iniziato a urlarle contro, chiedendole perché sostiene l’Antifa (gruppo di attivisti di estrema sinistra), e Black Lives Matter, etichettandoli come “terroristi”.
Inoltre, Greene le ha detto che stava fallendo nel difendere le sue convinzioni “socialiste radicali” rifiutandosi di discuterne pubblicamente con lei. La portavoce della deputata di New York Lauren Hitt ha poi affermato in una dichiarazione: “ci auguriamo che la leadership e il cerimoniere prenderanno provvedimenti concreti per rendere il Congresso un luogo sicuro e civile per tutti i membri e il personale”. “Un membro è già stato costretto a trasferire il suo ufficio a causa degli attacchi della deputata Greene”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Germania corsa a AstraZeneca, le dosi bastano a malapena
Lo rende noto l’associazione dei Farmacisti del Nordreno. La carica dei giovani che vogliono essere immunizzati per quando saranno allentate le restrizioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
13 maggio 2021
21:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Germania è corsa al vaccino AstraZeneca presso i medici di famiglia dopo la sospensione della priorità per categorie il 6 maggio scorso esclusivamente per questo vaccino: lo sostiene il responsabile dell’associazione delle farmacie del Nordreno. “Il vaccino di AstraZeneca è così richiesto che le quantità a disposizione bastano a malapena”, ha detto il presidente dell’associazione dei Farmacisti del Nordreno, Thomas Preis, al Rheinische Post, riporta Spiegel.
L’aumento della domanda è da legare alla riduzione dell’intervallo per fare la seconda dose, continua Preis: “La riduzione dell’intervallo di vaccinazione a quattro settimane rende il vaccino attraente per i giovani.
Vogliono essere pronti per i prossimi allentamenti delle restrizioni con una protezione vaccinale completa”. Da un punto di vista medico, prosegue il presidente dei farmacisti “sarebbe meglio farsi la seconda dose dopo 12 settimane”.
In Germania la Commissione vaccinale (Stiko) aveva consigliato AstraZeneca solo per gli over 60, in seguito alla rilevazione di una trentina di casi di trombosi al cervello soprattutto nelle donne sotto i 55 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Oim, naufragio al largo Tunisia, 17 dispersi
Solo 2 sopravvissuti, barcone partito dalla Libia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
18:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’imbarcazione con a bordo 19 persone è naufragata al lardo della Tunisia e 17 persone risulterebbero disperse mentre due donne sono sopravvissute. Il barcone, secondo quanto reso noto dal portavoce dell’Oim Flavio Di Giacomo su twitter, sarebbe partito da Zwuara, in Libia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio vede Kerry, Italia-Usa leader transizione ecologica
Incontro alla Farnesina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
19:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo in un momento storico fondamentale per la salvaguardia del pianeta, Italia e Usa sono chiamati ad esercitare un ruolo di leadership per convincere i nostri partner che la transizione energetica e la lotta per la salvaguardia del pianeta sono un vantaggio e una grande opportunità per tutta la Comunità internazionale”. Lo dice Luigi Di Maio a margine dell’incontro alla Farnesina con l’inviato Usa per il clima John Kerry.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, oleodotto torna operativo, benzina entro il weekend
Appello del presidente contro il panico degli automobilisti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 maggio 2021
19:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il carburante comincia a fluire, Colonial Pipeline dovrebbe raggiungere la piena operatività mentre sto parlando, la disponibilità di benzina dovrebbe essere normale entro il weekend o la prossima settimana”: lo ha detto Joe Biden parlando alla Casa Bianca del cyber attacco all’oleodotto più grande degli Usa. Il presidente ha anche invitato gli automobilisti a non avere panico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, 1.600 i razzi lanciati finora da Gaza
Radio militare: ‘Morte di 3 bambini a Gaza dovuta a razzo Jihad’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
19:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati 1600 i razzi lanciati finora da Gaza verso Israele. Lo ha riferito la Radio militare israeliana spiegando che di quelli diretti verso aree abitate ne è stato intercettato circa il 90%.
La Radio militare ha poi spiegato che in base ad una inchiesta la morte, durante il primo giorno di conflitto, di tre bambini in un parco giochi a Gaza è da attribuire ad un razzo della Jihad islamica ricaduto dentro il territorio della Striscia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: rientrati gli ultimi 24 militari spagnoli
Ricevuti dal re e da Sánchez nei pressi di Madrid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
13 maggio 2021
19:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ultimo contingente della missione spagnola in Afghanistan, composto da 24 militari e due interpreti, è rientrato alla base aerea di Torrejón de Ardoz, vicino a Madrid. Come mostrato dalle immagini della televisione pubblica spagnola, li attendevano il re Felipe VI, il premier Pedro Sánchez e la ministra della Difesa Margarita Robles, oltre a vertici militari.

La missione della Spagna in Afghanistan si chiude così dopo quasi 20 anni: vi hanno partecipato circa 27.000 militari ed è costata la vita a 102 tra soldati, poliziotti e interpreti.
Il rientro dei militari spagnoli arriva dopo che il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, aveva annunciato ad aprile la decisione di ritirare le ultime truppe rimaste in Afghanistan entro l’11 settembre 2021, giorno del ventesimo anniversario dell’attacco alle Torri Gemelle.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Somalia: Unione africana proroga mandato di Amisom
Fino al 31 dicembre di quest’anno, risoluzione ora passa all’Onu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
19:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La missione dell’Unione africana (Ua) in Somalia, Amisom, continuerà a operare nel Paese fino al 31 dicembre, ad elezioni tenute e dopo che la situazione della sicurezza si sarà stabilizzata. La decisione della proroga di Amisom, riferisce la Bbc, è stata presa in una riunione tenuta dai 15 membri che compongono il Consiglio per la pace e la sicurezza dell’Ua: Kenya, Gibuti, Etiopia, Egitto, Nigeria, Algeria, Benin, Burundi, Camerun, Ciad, Ghana, Lesotho, Malawi, Mozambico e Senegal.

Questa risoluzione è una buona notizia per la Somalia, che dal 2007 fa affidamento sui soldati di Amisom, e sarà trasmessa al Consiglio di sicurezza dell’Onu, che supporta anche la missione nel Paese del Corno d’Africa, per l’approvazione in questo mese. Amisom ha conosciuto ogni anno una proroga del proprio mandato per la protezione di importanti strutture, il sostegno alle forze governative e la lotta contro l’organizzazione jihadista al-Shabaab.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Bennett via da possibile accordo governo con Lapid
Media, ripresi colloqui con Likud a causa disordini ebrei-arabi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
19:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader di Yamina Naftali Bennett ha escluso di poter far parte ora di un governo del ‘cambiamento’ anti Netanyahu con Yair Lapid premier incaricato.
Un esecutivo di quel tipo – ha detto citato dai media – è ora “fuori questione”.
Secondo le stesse fonti, Yamina riprenderà i colloqui con il Likud di Netanyahu. La decisione sarebbe legata – secondo i media – ai crescenti violenti disordini tra arabi ed ebrei. Al governo del ‘cambiamento’ si accreditava la possibilità che potesse essere sostenuto dall’esterno dai partiti arabi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, colpito villaggio a nord di Gaza, 11 morti
‘Anche bambini, 50 feriti in un raid israeliano’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
20:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA, 13 MAG – Strage nel villaggio Um el-Nasser, presso Sheikh Zayed, nel nord della Striscia di Gaza. Lo affermano sulla base di informazioni preliminari i media locali secondo cui 11 palestinesi sono rimasti uccisi e 50 feriti in un bombardamento israeliano.
Sei sono membri della famiglia locale Tanani. Fra i morti, secondo i media, ci sono anche bambini.
Queste informazioni non hanno ancora conferma da parte delle autorità sanitarie di Hamas. In Israele l’episodio non è stato ancora commentato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: esercito, lanciati 3 razzi dal Libano in mare
Le sirene d’allarme non hanno suonato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
20:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre razzi sono stati lanciati questa sera dal sud del Libano verso il mar Mediterraneo a largo delle coste della Galilea. Lo ha detto l’esercito israeliano.

Secondo i protocolli, le sirene d’allarme non hanno suonato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: media, donna incinta e 4 figli uccisi dai raid
Wafa: ‘Sterminata un’intera famiglia nella zona di Sheikh Zayed’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA
13 maggio 2021
20:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I corpi di una famiglia intera – fra cui quello di una donna incinta – sono stati recuperati nella zona di Sheikh Zayed dopo un pesante bombardamento israeliano.
Lo scrive l’agenzia ufficiale palestinese Wafa.
Fra le vittime anche un padre di famiglia, Rafat Tanani e quattro figli. Fonti locali aggiungono che l’artiglieria israeliana ha in seguito colpito un quartiere composto da alti condomini. In questa seconda fase si sono avute altre vittime. Centinaia di abitanti si sono dati alla fuga. In Israele ancora non ci sono commenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, via mascherina e distanziamento per i vaccinati
Queste le nuove linee guida dell’autorità sanitaria
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 maggio 2021
22:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli americani che sono completamente vaccinati potranno smettere di indossare la mascherina e di rispettare la regola del distanziamento sociale nella gran parte delle situazioni, sia all’aperto che al chiuso: lo affermano i Cdc, la massima autorità sanitaria statunitense.

“Se siete vaccinati e siete all’aperto, mettete da parte la vostra mascherina”: è l’ultimo messaggio agli americani del virologo Anthony Fauci, consulente sanitario del presidente Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In una serie di interviste tv rilasciate negli ultimi giorni Fauci ha insistito sul fatto che negli Usa è ora di allentare l’obbligo di indossare le mascherine. “E’ tempo per una transizione – ha sottolineato oggi alla Cbs – e le persone vaccinate non devono più indossare la mascherina all’aperto, a meno che non si trovino in situazioni molto affollate. Ma in tutti gli altri casi, mettete la mascherina da parte, non dovete indossarla”. Fauci ha quindi spiegato che l’uso della mascherina potrebbe diventare un’abitudine stagionale, per combattere la diffusione anche di comuni malattie: “Guardate come quest’anno la stagione influenzale non è praticamente esistita, perché le perone hanno seguito quelle regole sanitarie che funzionano non solo per fermare il Covid”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi è un grande giorno per l’America nella nostra lunga battaglia contro il Covid-19. Qualche ora fa, il Cdc ha annunciato che non sarà più raccomandato ai totalmente vaccinati di indossare le mascherine”: lo ha detto Joe Biden parlando dal Rose Garden della Casa Bianca, dove ha lanciato un nuovo appello agli americani perchè si vaccinino: “la scelta è vostra, vaccinarsi o continuare a indossare la mascherina finchè non sarete immunizzati”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esercito Israele, truppe di cielo e di terra attaccano Gaza
Lo ha detto l’esercito stesso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
23:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Truppe di cielo e di terra dell’esercito israeliano stanno attualmente attaccando nella Striscia di Gaza. Lo ha detto l’esercito stesso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Netanyahu, andremo avanti per tutto il tempo necessario
‘Avevo detto che Hamas avrebbe pagato un prezzo molto alto’
B
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
00:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho detto che avremmo fatto pagare un prezzo molto alto ad Hamas. Lo facciamo e continueremo a farlo con grande intensità.
L’ultima parola non è stata detta e questa operazione proseguirà per tutto il tempo necessario”. Lo scrive il premier israeliano Benyamin Netanyahu in un messaggio pubblicato su Twitter dopo l’ingresso a Gaza di truppe di terra israeliane.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Domani riunione del Consiglio di sicurezza dell’Onu su Mo
Lo riferiscono fonti diplomatiche
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 maggio 2021
00:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si terrà domani alle 14 GMT (le 16 in Italia) una riunione virtuale del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sul conflitto in corso tra israeliani e palestinesi. Lo hanno riferito fonti diplomatiche .
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esercito Israele si corregge, ‘non ci sono truppe a Gaza’
Il portavoce militare parla di ‘un problema di comunicazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
14 maggio 2021
01:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il portavoce militare israeliano Jonathan Conricus ha fatto sapere – contrariamente a quanto comunicato in un primo momento – che “attualmente non ci sono truppe di terra all’interno della Striscia di Gaza”: “L’aviazione e le truppe di terra stanno attualmente conducendo attacchi su obiettivi nella Striscia”, ha aggiunto Conricus, adducendo “un problema di comunicazione interno”. Tutti i siti di informazione mondiali, dal New York Times al Guardian, hanno aperto finora con l’annuncio dell’avvio delle operazioni di terra israeliane a Gaza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dipinto di Picasso venduto per oltre 103 milioni di dollari
Raddoppiata stima Christie’s su ‘Donna seduta vicino finestra’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 maggio 2021
05:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il dipinto ‘Donna seduta vicino a una finestra (Marie-Thérèse)’ di Pablo Picasso è stato venduto ieri per 103,4 milioni di dollari durante un’asta organizzata da Christie’s, a New York.
La tela di 1,46 x 1,14 metri, dipinta nel 1932, era stata veduta a 90 milioni di dollari ed è arrivata a 103,4 milioni dopo una battaglia di oltre 19 minuti tra collezionisti.

L’opera, che rappresenta l’amante e musa ispiratrice di Picasso, Marie-Thérèse Walter, ha quasi raddoppiato l’importo della stima iniziale fornita da Christie’s, ovvero 55 milioni di dollari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Spencer Silver, inventore dell’adesivo dei Post-it
Il chimico americano aveva 80 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
05:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto a 80 anni il chimico americano Spencer Silver, inventore dell’adesivo usato nei Post-it. Ne danno notizia i media internazionali, citando la famiglia e l’azienda 3M.
S
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nato a San Antonio in Texas nel 1941, Silver era laureato in chimica presso l’Università di Stato dell’Arizona, conseguendo un master nel 1962 e un dottorato in chimica organica presso l’Università del Colorado a Boulder nel 1966, prima di assumere una posizione come capo chimico nei Central Research Labs della 3M. Nel 1968 sviluppò un adesivo “a bassa adesività”, abbastanza forte da tenere insieme i fogli, ma abbastanza debole da consentire che si staccassero di nuovo senza strapparsi. E poteva essere riutilizzato più volte. Tale adesivo venne brevettato nel 1972. L’inventore e scienziato Arthur Fry ha così sviluppato dei segnalibri utilizzando proprio l’adesivo di Silver. I foglietti adesivi furono inizialmente commercializzati con il nome di Post ‘n Peel in quattro città americane dal 1977 e poi come Post-it Notes dal 1980 in tutti gli Stati Uniti. Il prodotto è diventato in breve molto popolare e presto è stato venduto in tutto il mondo.
Silver ha lavorato nella 3M fino al suo pensionamento nel 1996. È nominato in oltre 30 brevetti. Ha ricevuto diversi premi per il suo lavoro, tra cui il 1998 American Chemical Society Award for Creative Invention e l’ammissione alla National Inventors Hall of Fame nel 2011.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al via la stagione turistica in Grecia, serve vaccino o test
Oggi atterranno primi sei voli europei e 40 dal resto del mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
08:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Grecia ha dato il via ufficialmente alla sua stagione turistica con il governo e gli operatori che sperano in un aumento delle entrate rispetto ai pessimi ricavi dell’estate scorsa a causa della pandemia di coronavirus. Lo riporta il quotidiano greco Kathimerini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo alzando l’ancora”, ha dichiarato il ministro del turismo Harry Theoharis durante una conferenza stampa ieri in una località suggestiva, il tempio di Poseidone a Capo Sunio, vicino ad Atene. “Ci lasciamo alle spalle le nuvole scure della paura e dell’insicurezza”, ha aggiunto sottolineando che ci sono milioni di turisti stranieri ansiosi di tornare in Grecia per godersi “il sole e il mare turchese”.
Secondo le nuove misure anti-Covid annunciate dal governo nei giorni scorsi chiunque viaggi verso le isole greche via mare o in aereo deve mostrare un certificato di vaccinazione o un risultato negativo del test. Il principale tour operator europeo, TUI, ha programmato 120 voli per la Grecia fino alla fine di maggio, con i primi sei che atterreranno oggi e altri 15 sabato. Per quanto riguarda il resto del mondo, per oggi sono previsti 40 voli internazionali in arrivo in 14 aeroporti e altri 110 sabato.
Sul fronte dei vaccini la Grecia ha vaccinato quattro milioni di persone, di cui circa 1,4 milioni hanno già ricevuto la seconda dose.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: sanità, 119 i morti tra cui 31 bambini
I feriti sono 830
B
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA
14 maggio 2021
09:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero della sanità di Gaza, citato da fonti locali, ha fatto sapere che i morti nella Striscia sono saliti a 119, di questi 31 sono bambini e 19 donne. I feriti seconda la stessa fonte sono 830.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia, scossa di 6.7 al largo di Sumatra
Lo riporta l’Istituto geofisico americano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
14 maggio 2021
09:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una scossa di terremoto di magnitudo 6.6 è stata registrata al largo di Sumatra, in Indonesia. Lo riporta l’Istituto geofisico americano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: circa 2.000 i razzi lanciati finora da Gaza
Esercito, oltre 200 la scorsa notte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
14 maggio 2021
09:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono circa 2mila i razzi lanciati finora da Gaza verso Israele. Lo ha fatto sapere l’esercito, citato dai media secondo cui nella passata notte ne sono stati tirati oltre 200 dall’enclave palestinese: di questi, 30 sono ricaduti all’interno della Striscia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Harry, la vita da reali? ‘Come nel Truman Show o in uno zoo’
Principe si apre in un podcast: ‘Volevo ritirarmi già a 20 anni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
09:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un misto tra il Truman Show e lo zoo”. Così il principe Harry ha descritto la vita da reale in un’intervista a Dax Shepard per il suo podcast ‘The Armchair Expert’.
Il duca di Sussex ha rivelato che avrebbe voluto lasciare la famiglia reale già quando aveva 20 anni e spiegato che ha preso alla fine quella decisione per interrompere il circolo di “dolore o sofferenza” che aveva vissuto durante la crescita.
Tra le ragioni della sua rottura con i Windsor Harry ha anche menzionato la morte della madre Lady Diana. “Avevo vent’anni e pensavo: ‘Non voglio questo lavoro, non lo voglio fare. Guarda cosa è successo a mia madre? Come potrò mai costruire una famiglia, avere una moglie, quando so che può succedere di nuovo?”, ha confessato.
Quanto al padre Carlo, il principe ritiene aver in qualche modo subito o ereditato le sofferenze del genitore. “Non penso che dovremmo puntare il dito o incolpare qualcuno, ma certamente ho sperimentato qualche forma di dolore o sofferenza a causa del dolore o della sofferenza che forse mio padre o i miei genitori avevano sofferto. Per questo voglio assicurarmi di interrompere questo circolo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: allarme variante India, Gb vuole accelerare i vaccini
E non esclude lockdown locali. Casi raddoppiati a oltre 1300
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
14 maggio 2021
10:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Continua a crescere l’allarme nel Regno Unito per i casi di ‘variante indiana’ del Covid registrati nel Paese e il governo di Boris Johnson sta pensando di accelerare i tempi dei richiami delle vaccinazioni – a partire dalle zone dell’isola più colpite dal fenomeno – senza più escludere neppure una possibile reintroduzione di lockdown locali. “Non escludiamo nulla dal tavolo”, ha detto oggi il ministro per la Campagna Vaccinale, Nadhim Zahawi, rispondendo a una domanda di Sky News a quest’ultimo riguardo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo scenario complessivo dei contagi e dei ricoveri nel Regno resta al momento ai minimi europei e il Paese ha appena confermato per lunedì 17 una tappa importante di alleggerimento delle restrizioni nel percorso di uscita graduale dal lockdown nazionale dei mesi scorsi. Mentre rimane al momento in calendario pure il successivo passaggio verso un’eliminazione quasi totale delle limitazioni fissato per il 21 giugno, seppure soggetto più avanti a un verifica dei dati. Ma lo stesso Johnson ha dichiarato ieri di essere preoccupato per la variante indiana che – malgrado la chiusura dei confini ai viaggi con l’India decretata ad aprile – ha toccato secondo gli ultimi dati riferiti dai media quota 1313 casi tracciati sull’isola: concentrati in particolare in alcune contee dell’Inghilterra a forte presenza di comunità asiatiche come il Derbyshire e più che raddoppiatisi in 20 giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: scambio prigionieri tra governo e opposizioni armate
Tra i detenuti liberati anche un miliziano iraniano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
11:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT, 14 MAG – Il governo siriano e le opposizioni armate vicine alla Turchia hanno condotto nel nord del Paese in guerra uno scambio di prigionieri che ha coinvolto una decina di persone in tutto da entrambe le parti in conflitto.
Lo riferiscono media siriani, precisando che lo scambio è avvenuto al valico militare di al Bab, a nord di Aleppo, lungo la trincea che divide la zona controllata dal governo centrale e quella in mano alle milizie anti-regime cooptate dalla Turchia.

Le fonti affermano che nei prossimi giorni potrebbero svolgersi altri scambi di prigionieri. Tra i detenuti coinvolti nello scambio si registra anche un miliziano iraniano impegnato in Siria a fianco del governo di Damasco. In passato ci sono stati scambi tra le parti in cui sono stati liberati anche donne e bambini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: concluso ritiro soldati Usa da base Kandahar
La seconda più grande nel Paese per le forze americane
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
14 maggio 2021
11:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Stati Uniti hanno completato il loro ritiro dall’aeroporto di Kandahar, nel sud dell’Afghanistan, la seconda più grande base militare nel Paese per le forze statunitensi.
“Non ci hanno ufficialmente consegnato la base, ma posso confermare che l’hanno lasciata mercoledì”, ha detto il portavoce dell’esercito afghano a Kandahar, Khoja Yaya Alawi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa: triste che donne incinta debbano nascondere pancia
Bergoglio promuove assegno unico,’senza famiglie non c’è futuro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
14 maggio 2021
10:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Penso con tristezza, alle donne che sul lavoro vengono scoraggiate ad avere figli o devono nascondere la pancia. Com’è possibile che una donna debba provare vergogna per il dono più bello che la vita può offrire? Non la donna, ma la società deve vergognarsi, perché una società che non accoglie la vita smette di vivere.
I figli sono la speranza che fa rinascere un popolo!”. Lo ha detto il Papa agli Stati generali sulla natalità.
Poi il Pontefice, ringraziando il premier Mario Draghi per le sue parole “chiare e speranzose”, ha promosso l’assegno unico.
“Finalmente in Italia si è deciso di trasformare in legge un assegno, definito unico e universale, per ogni figlio che nasce.
Esprimo apprezzamento alle autorità e auspico che questo assegno venga incontro ai bisogni concreti delle famiglie, che tanti sacrifici hanno fatto e stanno facendo, e segni l’avvio di riforme sociali che mettano al centro i figli e le famiglie. Se le famiglie non sono al centro del presente, non ci sarà futuro; ma se le famiglie ripartono, tutto riparte”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gaza: sanità, 119 i morti tra cui 31 bambini
I feriti sono 830
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA
14 maggio 2021
09:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero della sanità di Gaza, citato da fonti locali, ha fatto sapere che i morti nella Striscia sono saliti a 119, di questi 31 sono bambini e 19 donne. I feriti seconda la stessa fonte sono 830.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mo: Letta, Israele si fermi a legittima difesa
Soluzione resta due popoli e due stati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
09:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Chiediamo a Israele di fermarsi alla legittima difesa e di non andare oltre, l’escalation sarebbe buttare benzina sul fuoco e chiediamo all’Italia di farsi interprete affinché l’Ue sia protagonista e gli Usa facciano la loro parte, portando una voce di pace. Noi continuiamo a ritenere la soluzione di due popoli e due stati e una pace legittima per i due stati sia l’unica soluzione”.
Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, alla direzione nazionale del partito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Media, colpito villaggio a nord di Gaza, 11 morti
‘Anche bambini, 50 feriti in un raid israeliano’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
20:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strage nel villaggio Um el-Nasser, presso Sheikh Zayed, nel nord della Striscia di Gaza. Lo affermano sulla base di informazioni preliminari i media locali secondo cui 11 palestinesi sono rimasti uccisi e 50 feriti in un bombardamento israeliano.
Sei sono membri della famiglia locale Tanani. Fra i morti, secondo i media, ci sono anche bambini.
Queste informazioni non hanno ancora conferma da parte delle autorità sanitarie di Hamas. In Israele l’episodio non è stato ancora commentato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bong Joon-ho, dopo Parasite prepara film d’animazione sul mare
Regista sudocoreano Oscar prossimo presidente di giuria Venezia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
19:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bong Joon-ho, il regista del premio Oscar “Parasite”, sta preparando un film di animazione coreano sugli esseri umani e sulle creature delle profondità marine. Ha lavorato con la compagnia coreana 4th Creative Party dal 2018 e la sceneggiatura è stata completata a gennaio.
Bong è anche al lavoro sulla sceneggiatura di un film in lingua inglese ambientato tra il Regno Unito e gli Stati Uniti.
L’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap ha riferito, riporta Variety, che il film in lingua inglese sarà probabilmente l’atteso prossimo impegno di regia di Bong. Bong ha un altro appuntamento chiave quest’anno: è il presidente della giuria che decreterà il vincitore del Leone d’oro alla Mostra del Cinema di Venezia (1-11 settembre).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Bennett via da possibile accordo governo con Lapid
Media, ripresi colloqui con Likud a causa disordini ebrei-arabi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
19:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il leader di Yamina Naftali Bennett ha escluso di poter far parte ora di un governo del ‘cambiamento’ anti Netanyahu con Yair Lapid premier incaricato.
Un esecutivo di quel tipo – ha detto citato dai media – è ora “fuori questione”.
Secondo le stesse fonti, Yamina riprenderà i colloqui con il Likud di Netanyahu. La decisione sarebbe legata – secondo i media – ai crescenti violenti disordini tra arabi ed ebrei. Al governo del ‘cambiamento’ si accreditava la possibilità che potesse essere sostenuto dall’esterno dai partiti arabi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Black Renaissance domina vendite all’asta di primavera
Basquiat, Colescott e altri afro-americani, tanti record
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
13 maggio 2021
18:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo “Black Renaissance” nelle arti è emerso dalle aste di primavera a New York. Il futuro museo Lucas per le arti narrative ha pagato 15,3 milioni di dollari, un record per l’artista, il quadro di Robert Colescott “George Washington Carver Crossing the Delaware River: Page from an American History Textbook”, che rivisita in chiave afro-americana il celebre dipinto del 1852 di Emanuel Leutze con il primo presidente americano che attraversa il fiume in barca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel quadro, che Sotheby’s aveva valutato alla vigilia 9 milioni di dollari, Colescott ha rivisitato i protagonisti bianchi della scena di Leutze, da oltre un secolo in mostra al Metropolitan di New York: Washington è George Washington Carver, il più importante scienziato nero ai primi del Novecento. Con lui in barca sono figure di afro-americani indicativi degli stereotipi con cui i neri in America sono stati raffigurati negli anni. Colescott, che è morto nel 2009, nel 1977 è stato il primo artista afro-americano a rappresentare gli Stati Uniti alla Biennale di Venezia.
Pagato 16 volte il precedente record per l’artista stabilito nel 2018, il Colescott è solo un esempio dell’eccitazione generata alle aste delle ultime 48 ore da opere di artisti di colore: da Christie’s Nina Chanel Abney (990.000 dollari), Jordan Casteel (687.500), Alex da Corte (187.500), la britannica Lynette Yiadom-Boakye 1,95 milioni), il ghanese El Anatsui (1,95 milioni) e Mickalene Thomas (1,83 milioni) hanno stabilito primati. Nella stessa vendita il grande teschio “In This Time” di Jean-Michel Basquiat offerto da Giancarlo Giammetti ha sfiorato il record con un totale di 93,1 milioni di dollari, mentre un altro Basquiat, il monumentale “Versus Medici” del 1982, e’ stato battuto da Sotheby’s per oltre 50 milioni.
Complessivamente le aste di Christie’s e Sotheby’s hanno dimostrato la vitalità del mercato nel dopo pandemia, con totali rispettivi di oltre 210 e 218 milioni di dollari: l’unica differenza rispetto al mondo pre-Covid (e pre-Black Lives Matter) è che l’interesse dei collezionisti si è spostato dai soliti nomi “blue chip” ad artisti di colore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Catalogna: pressing su Erc da due fronti per nuovo governo
Indipendentisti e sinistra spingono, ma urne più vicine
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
13 maggio 2021
14:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si avvicina la scadenza del 26 maggio prevista dalla legge per formare un nuovo governo regionale in Catalogna dopo le elezioni di febbraio, ma le trattative fra i partiti rimangono bloccate — secondo i media iberici — e il rischio di un ritorno alle urne è sempre più concreto. Al centro delle negoziazioni, una questione che si è presa la scena nella sessione odierna del Parlamento regionale: c’è Pere Aragonès, candidato di Esquerra Republicana (Erc), il partito indipendentista che ha ottenuto più seggi e sta provando a ottenere gli appoggi per un governo solitario in minoranza, per ora senza successo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AI dissidi con l’altro partito indipendentista Junts Per Catalunya, insieme al quale Aragonès avrebbe i numeri per governare con appoggio della sinistra radicale separatista della Cup, adesso si somma il pressing crescente dal centrosinistra: il Partito Socialista, che ha vinto le elezioni per numero di voti e ha gli stessi seggi di Erc, chiede attraverso il suo candidato, Salvador Illa, a quest’ultimo partito l’appoggio per governare, mentre En Comú Podem, coalizione che include Podemos, ha comunicato che non tratterà con Aragonès se questi non rinuncia a un’alleanza di governo con Junts.
Intanto, l’Assemblea Nazionale Catalana, l’associazione indipendentista della società civile più importante della regione, minaccia Erc e Junts di non “accompagnarli” più se non arrivano a un accordo, secondo dichiarazioni rilasciate in interviste ai media dalla presidente Elisenda Paluzie.
In Parlamento, riporta l’agenzia di stampa Efe, Aragonès ha chiesto di “esplorare tutte le opzioni”.
Secondo un sondaggio del Centro delle Ricerche Sociologiche spagnolo, organismo pubblico, l’opzione preferita dai catalani è una coalizione con Partito Socialista, Esquerra e En Comú Podem.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Msf annuncia ripresa attività soccorso in mare
Ong pronta ad operare nel Mediterraneo con la nave Geo Barents
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
13 maggio 2021
10:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Medici Senza Frontiere annuncia il rilancio delle proprie attività di ricerca e soccorso nel Mediterraneo per salvare le vite di migranti e rifugiati che tentano la traversata dalla Libia.
Msf opererà con una propria nave la Geo Barents per soccorrere persone in pericolo e fornire loro assistenza medica.
“Nel Mediterraneo centrale si continua a morire, in un desolante vuoto di capacità di soccorso. Di fronte alle morti incessanti e alla colpevole inazione degli Stati, siamo obbligati a tornare in mare per portare soccorso, cure e umanità facendo la nostra parte per fermare queste tragedie” dice la presidente di Msf Claudia Lodesani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esercito Israele studia piani per possibile ingresso a Gaza
Portavoce, nessuna decisione ancora, la scelta spetta a politici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 maggio 2021
10:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Piani per un possibile ingresso via terra a Gaza saranno presentati al Comando generale dell’esercito per l’approvazione. Lo ha fatto sapere il portavoce militare Hidai Zilberman citato da Times of Israel.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I piani – messi a punto dal Comando sud e dalla Divisione di Gaza – dopo l’eventuale approvazione saranno quindi sottoposti, ha aggiunto Zilberman, all’esame della leadership politica.
L’esercito in questi giorni ha rinforzato il suo schieramento attorno alla Striscia ma ancora nessuna decisione di procedere con un possibile ingresso a Gaza è stata presa.
Dalla notte scorsa sono stati 130 i razzi lanciati da Gaza verso Israele: di questi molti sono stati intercettati dal sistema di difesa Iron Dome e più di 20 sono ricaduti all’interno del territorio di Gaza. L’esercito israeliano, dall’inizio del conflitto, ha colpito oltre 600 obiettivi militari nella Striscia: tra questi un tunnel di Hamas e anche infrastrutture e centri di comando.
Proseguono anche le violenze nelle città fra ebrei ed arabi.
A Haifa arabi hanno appiccato il fuoco alle automobili parcheggiate sotto ad un edificio abitato da ebrei ortodossi.
Sono rimaste intossicate 60 persone, per lo più bambini. A Lod un ebreo è stato accoltellato da un arabo vicino a una sinagoga.
Secondo il sindaco di Lod Yair Revivo, durante il coprifuoco notturno per nove volte arabi hanno aperto il fuoco contro ebrei. Appelli alla calma sono giunti dal presidente Reuven Rivlin, dal rabbino capo Yitzhak Yosef, da Mansur Abbas (leader di un partito Raam a base islamica) e dal leader comunista arabo Ayman Odeh.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cala il sipario sull’Ellen DeGeneres Show, chiude nel 2022
Il talk show si concluderà dopo la 19/a stagione

MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
12 maggio 2021
17:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo quasi 20 anni cala il sipario su Ellen DeGeneres Show. Lo ha annunciato la stessa Ellen DeGeneres durante un’intervista a Hollywood Reporter.
Il popolare talk show dovrebbe chiudere dopo la fine della 19/a stagione nel 2022.
“Se sei una persona creativa – ha spiegato la DeGeneres – devi essere costantemente messa alla prova e per quanto lo show sia fantastico e divertente, non rappresenta più una sfida per me”. Alla fine dello show, la conduttrice televisiva e comica avrà totalizzato oltre tremila puntate e intervistato circa 2400 celebrity.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: prezzi al consumo +0,8% ad aprile, oltre attese
Su anno +4,2% , rialzo più forte dal 2008.Indice ‘core’ a +0,9%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
17:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I prezzi al consumo negli Stati Uniti sono saliti dello 0,8% ad aprile dopo il +0,6% di marzo. Il dato è superiore alle attese degli analisti che puntavano su un aumento dello 0,2%.
Su base annua, l’indice generale dei prezzi al consumo ha registrato un balzo del 4,2%, il rialzo più forte dal 2008.
L’indice ‘core’, al netto delle componenti alimentare ed energia, è salito dello 0,9% rispetto marzo ben oltre la stima di un +0,3%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaticano: Tribunale si allarga, udienze anche ai Musei
Per consentire partecipazione a processi con interesse dei media
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
12 maggio 2021
17:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale vaticano amplia i propri spazi. Le udienze in futuro si terranno anche nell’ex Laboratorio Polifunzionale dei Musei vaticani.
Lo ha detto il Presidente del Tribunale Giuseppe Pignatone al termine dell’udienza di oggi sui presunti abusi al Preseminario annunciando che la prossima udienza, il 7 giugno, si terrà in questa nuova aula “se sarà pronta”. L’utilizzo di una seconda aula è legata anche alla necessità di rispettare le norme Covid nei processi dove il numero di persone è consistente, per esempio, per l’interesse e la presenza della stampa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Salvini, il governo italiano prenda posizione
Silenzio assordante da Europa e Onu su violenza islamista
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
13:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Più di 1.000 missili contro Israele, silenzio assordante da parte delle istituzioni europee, dell’Onu e di troppi governi sulla violenza islamista. A proposito, aspetto una ferma condanna di questa aggressione anche da parte del governo italiano.
Lunga vita a Israele che difende il proprio diritto di esistere, viva la pace e la convivenza fra i popoli”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini, che – informa una nota della Lega – da ieri sta ricevendo centinaia di minacce e insulti sui social per aver espresso solidarietà a Israele.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Salvini e Tajani stasera al Portico d’Ottavia
Coordinatore Fi: sostegno a Israele, ha il diritto di esistere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi alle 18.30 a Roma, Portico d’Ottavia. Presente!”.
Lo scrive su twitter il segretario della Lega, Matteo Salvini. Anche Antonia Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia, twitta : “Stasera sarò al Portico d’Ottavia per dimostrare il mio sostegno ad #Israele e ribadire il suo diritto ad esistere contro ogni tentativo di cancellarlo dalla carta geografica. Sono vicino alla comunità ebraica romana”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, Recovery spinge Pil Italia, +4,2% nel 2021
Gentiloni, economia cresce in modo robusto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 maggio 2021
10:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le vaccinazioni e l’allentamento delle restrizioni stanno aprendo la strada alla forte ripresa dell’economia italiana nella seconda metà del 2021. Gli investimenti sostenuti dall’Ue dovrebbero portare l’economia su un percorso di espansione sostenuta, che dovrebbe consentire alla crescita di tornare al livello pre-pandemia entro la fine del 2022″: lo scrive la Commissione Ue nelle previsioni economiche di primavera, che rivedono al rialzo il Pil italiano a 4,2% quest’anno e 4,4% il prossimo.

L’economia crescerà in modo robusto quest’anno e il prossimo. Le prospettive sono migliori delle attese per due fattori: un rimbalzo più forte del previsto nell’attività globale e nel commercio, e l’impulso del Recovery che è stato incorporato alle previsioni”: ha detto il commissario all’economia Paolo Gentiloni presentando le previsioni. Gentiloni ha spiegato che l’incertezza resterà elevata finché la pandemia pesa sull’economia, ma i rischi sono considerati “ampiamente bilanciati”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hamas annuncia: lanceremo altri 210 razzi su Israele
Il movimento islamista minaccia ritorsione dopo attacco a Gaza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA
12 maggio 2021
02:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il movimento islamista Hamas, al potere a Gaza, ha annunciato oggi il lancio di 210 razzi sul territorio israeliano in risposta agli attacchi su un edificio al centro dell’enclave palestinese.
Il braccio armato di Hamas ha dichiarato in un comunicato che “lancerà 110 razzi verso la metropoli di Tel Aviv” e altri “100” verso la città di Beer Sheva, “come rappresaglia per la ripresa degli attacchi contro edifici abitati da civili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le sirene di allarme delle autorità israeliane hanno risuonato nella capitale israeliana e nella città del sud del Paese poco dopo la notizia.
Hamas aveva precedentemente segnalato la distruzione di un edificio di nove piani nel centro di Gaza con abitazioni, negozi e una stazione televisiva locale. “Sono stati arrecati ingenti danni alla torre e agli edifici circostanti”, ha riferito la stazione tv islamista Al-Aqsa. Secondo testimoni, diversi missili sono caduti sull’edificio.
Questo nuovo lancio di razzi segue quello della notte precedente su Tel Aviv, che ha lasciato un morto alla periferia della città. Un totale di tre israeliani sono stati uccisi e altre decine feriti da lunedì nel lancio di razzi dalla Striscia di Gaza. Almeno 32 persone sono state uccise negli attacchi israeliani contro l’enclave, tra cui 10 bambini, oltre a 220 persone rimaste ferite, secondo le autorità locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terrorismo: Corte, dopo 30 anni cade interesse eseguire pena
Viene meno l’interesse dello Stato all’esecuzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 maggio 2021
19:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono “trascorsi non solo più di quarant’anni dai gravissimi fatti di reato per cui Bergamin è stato ritenuto responsabile, ma soprattutto più di trenta anni dall’irrevocabilità della pronuncia di condanna” e l’8 aprile è “ormai decorso il termine massimo previsto”. Lo scrive la Corte d’Assise di Milano nell’ordinanza con cui ha dichiarato l’estinzione per prescrizione della pena di 16 anni e 11 mesi per l’ex militante dei Pac che si trova in Francia.
La Corte fa notare che “il legislatore” ha stabilito che decorsi 30 anni dalla sentenza che infligge una pena temporanea viene meno “l’interesse dello Stato all’esecuzione della stessa”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacchi massicci aviazione Israele a Gaza
Anche F-35 in azione. Ucciso un comandante di Hamas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
18:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Attacchi massicci dell’aviazione di Israele sulla Striscia di Gaza: lo riferisce il portavoce militare Hidai Zilberman, precisando che sono entrati in azione 80 velivoli, compresi gli F-35. Un attacco “di una portata che non si vedeva da anni” In uno di questi è rimasto ucciso Iyad Fathi Faik Sharir, secondo l’esercito di Israele comandante delle unità anticarro di Hamas.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue: Fico, si rafforzi e parli con una voce sola
Presidente Camera riceve ministro Esteri Lituania
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
18:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’emergenza che ogni Paese in Europa sta affrontando ha reso evidente il valore di una Unione forte, e come siano necessari ascolto e cooperazione per affrontare problemi comuni. La sfida è questa: individuare risposte condivise a questa crisi come ai tanti dossier aperti che interessano da vicino l’Unione europea, la quale deve rafforzare la propria capacità di parlare con una voce sola.
Occorre uno sforzo maggiore in questa direzione, un cambio di paradigma. Ho parlato di questo come di altri importanti dossier – dalla situazione in Bielorussia al processo di integrazione dei Balcani occidentali e ai flussi immigratori nel Mediterraneo – con il Ministro degli Affari esteri della Lituania, Gabrielius Landsbergis”. Lo afferma il presidente della Camera Roberto Fico.
“I rapporti tra i nostri Paesi si sono andati progressivamente intensificando in questi anni. Continueremo su questa strada rafforzando anche la collaborazione tra i nostri Parlamenti”, conclude.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dylan 80 anni il 24 maggio, la sua arte in mostra a Miami
“Pastorale Americana” dalla pandemia in prima retrospettiva Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
11 maggio 2021
17:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bob Dylan compie 80 anni il 24 maggio e i suoi fan negli Usa si preparano a celebrare con una “Pastorale Americana”: si intitola così una serie di paesaggi realizzati durante il lockdown da Covid dal premio Nobel per la letteratura, che verranno esposti in una mostra, la prima negli Stati Uniti, assieme ad altri dipinti, disegni e sculture in metallo creati nell’arco di 60 anni dal musicista.
Intitolata “Bob Dylan: Retrospectrum”, la mostra sarà inaugurata il 30 novembre al Patricia and Phillip Frost Art Museum di Miami in coincidenza con la Settimana dell’Arte che ogni anno si tiene nella città della Florida.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La retrospettiva di circa 120 opere prende le mosse su un’altra dedicata a Dylan dal Museo di Arte Moderna di Shanghai nel 2019 e che all’epoca risultò la più visitata dell’anno per la metropoli cinese con centinaia di migliaia di biglietti venduti.
Per la tappa di Miami la mostra di Shanghai è stata arricchita da nuovi dipinti creati durante i mesi della pandemia che si sono rivelati particolarmente produttivi per Dylan anche dal punto di vista musicale con l’uscita del primo album di brani inediti in otto anni “Rough and Rowdy Ways”. “L’obiettivo è mostrare lo sviluppo e la varietà della pratica visiva di Dylan parallelamente a passaggi interattivi che illumineranno questo sviluppo nell’ambito del suo canone musicale e letterario”, ha spiegato il museo sul suo sito online.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, bilancio contagi vola a oltre 24 milioni
I decessi salgono a quota 262.317
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
11:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio dei casi di contagio da coronavirus in India ha superato la soglia dei 24 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University.
Secondo l’università americana, dall’inizio della pandemia nel Paese si registrano ad oggi 24.046.809 infezioni, un bilancio spinto da un’ondata di 343.144 nuovi positivi nelle ultime 24 ore.
Allo stesso tempo, il totale dei decessi provocati dal Covid è salito a quota 262.317.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Infortunio a una gamba per De Niro in Oklahoma
Era location per film Scorsese, ma incidente non durante riprese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
12:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Infortunio a una gamba per Robert De Niro mentre era impegnato in Oklahoma per il nuovo film di Martin Scorsese, il noir Killers of the Flowers Moon. Lo ha riportato per primo il sito Tmz ma la notizia è stata confermata da testate come Deadline e Variety.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’incidente non è accaduto sul set o durante le riprese e l’attore è già tornato a New York per farsi visitare. Sulla gravità dell’infortunio non ci sono dettagli ma la produzione del lungometraggio non subirà ritardi perché sembra che l’interprete di Taxi Driver avesse già girato gran parte delle sue scene.
Il film è tratto dal bestseller di David Grann ed è ambientatonel 1920 in Oklahoma. Si rievoca la serie di oltre 60 fra omicidi e scomparse avvenuta tra il 1921 e il 1926 di nativi americani appartenenti alla Osage Nation, in una zona ricca per la presenza nel territorio del petrolio. Crimini noti anche come il regno del terrore di Osage. La storia ripercorre anche l’indagine intergovernativa sui fatti, cui prese parte l’Fbi.
Qualche giorno fa è uscita la prima immagine ufficiale del film, con DiCaprio nei panni di Ernest Burkhart, e Lily Gladstone nel ruolo di Mollie Burkhart, una donna di etnia Osage che si innamora di Ernest.
Nel cast di anche,Jesse Plemons, Tantoo Cardinal, Cara Jade Myers, JaNae Collins, Jillian Dion, William Belleau, Jason Isbell, Louis Cancelmi, Scott Shepherd, Sturgill Simpson.
Produce Apple Studios, la sceneggiatura è scritta da Eric Roth e dallo stesso Scorsese. I produttori, insieme al regista, sono Dan Friedkin e Bradley Thomas di Imperative Entertainment, Leonardo DiCaprio e Appian Way Productions.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Berlino condanna gli attacchi alle sinagoghe in Germania
Portavoce Merkel, manifestazioni di odio, non libertà opinione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
14 maggio 2021
12:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo tedesco condanna gli attacchi alle sinagoghe in Germania: lo ha ribadito il portavoce di Angela Merkel Steffen Seibert in conferenza stampa a Berlino.
Manifestare dissenso pacificamente in Germania è garantito come libera manifestazione del pensiero, ha affermato, “ma chi usa le manifestazioni per esprimere odio, abusa di questa libertà”.

“Proteste e attacchi alle sinagoghe, con danni ai simboli ebraici” mostrano che si tratta non di critiche alla politica di Israele, ma “di aggressioni e odio verso una religione e chi ne fa parte, e questo lo condanniamo con forza”, ha detto, annunciando conseguenze sul piano giudiziario.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al via la stagione turistica in Grecia, serve vaccino o test
Oggi atterranno primi sei voli europei e 40 dal resto del mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
08:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Grecia ha dato il via ufficialmente alla sua stagione turistica con il governo e gli operatori che sperano in un aumento delle entrate rispetto ai pessimi ricavi dell’estate scorsa a causa della pandemia di coronavirus. Lo riporta il quotidiano greco Kathimerini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo alzando l’ancora”, ha dichiarato il ministro del turismo Harry Theoharis durante una conferenza stampa ieri in una località suggestiva, il tempio di Poseidone a Capo Sunio, vicino ad Atene. “Ci lasciamo alle spalle le nuvole scure della paura e dell’insicurezza”, ha aggiunto sottolineando che ci sono milioni di turisti stranieri ansiosi di tornare in Grecia per godersi “il sole e il mare turchese”.
Secondo le nuove misure anti-Covid annunciate dal governo nei giorni scorsi chiunque viaggi verso le isole greche via mare o in aereo deve mostrare un certificato di vaccinazione o un risultato negativo del test. Il principale tour operator europeo, TUI, ha programmato 120 voli per la Grecia fino alla fine di maggio, con i primi sei che atterreranno oggi e altri 15 sabato. Per quanto riguarda il resto del mondo, per oggi sono previsti 40 voli internazionali in arrivo in 14 aeroporti e altri 110 sabato.
Sul fronte dei vaccini la Grecia ha vaccinato quattro milioni di persone, di cui circa 1,4 milioni hanno già ricevuto la seconda dose.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia, scossa di 6.6 al largo di Sumatra
Lo riporta l’Istituto geofisico americano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GIACARTA
14 maggio 2021
11:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una scossa di terremoto di magnitudo 6.6 è stata registrata al largo di Sumatra, in Indonesia. Lo riporta l’Istituto geofisico americano.
Secondo il portavoce della protezione civile indonesiana, Agus Wibisono, non ci sono state né vittime né danni. La scossa ha colpito attorno alle 12.30 locali vicino all’isola di Nias, a circa 250 chilometri a sud della città di Sinabang. Wibisono ha spiegato che i tremori sono stati piuttosto forti e quindi la popolazione, soprattutto lungo la costa, è andata nel panico temendo uno tsunami.
Nel 2004, un devastante terremoto di magnitudo 9.1 colpì la costa di Sumatra e innescò uno tsunami che uccise 220.000 persone in tutta la regione, di cui circa 170.000 in Indonesia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Giappone, stato d’emergenza in altre 3 prefetture
Da domenica a Hokkaido, Okayama e Hiroshima
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
11:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giappone si prepara a dichiarare lo stato di emergenza anti-Covid in altre tre prefetture del Paese per far fronte ad un aumento dei casi di coronavirus locali: lo ha detto oggi il ministro dell’Economia, Yasutoshi Nishimura, secondo quanto riporta il Guardian.
Questa domenica lo stato di emergenza, che è già in vigore in sei prefetture – tra cui quelle di Tokyo e Osaka – fino al 31 maggio, verrà esteso a Hokkaido, Okayama e Hiroshima.

L’aumento degli stati di emergenza giunge a sole 10 settimane dalle Olimpiadi di Tokyo, mentre gli esperti sottolineano che le risorse mediche sono già quasi al limite e la campagna vaccinale prosegue al rallentatore: Finora, infatti, solo il 3% della popolazione è stato immunizzato.
Secondo i dati della Johns Hopkins University dall’inizio della pandemia il Giappone ha registrato 668.672 casi di contagio, inclusi 11.252 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: scambio prigionieri tra governo e opposizioni armate
Tra i detenuti liberati anche un miliziano iraniano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
11:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT, 14 MAG – Il governo siriano e le opposizioni armate vicine alla Turchia hanno condotto nel nord del Paese in guerra uno scambio di prigionieri che ha coinvolto una decina di persone in tutto da entrambe le parti in conflitto.
Lo riferiscono media siriani, precisando che lo scambio è avvenuto al valico militare di al Bab, a nord di Aleppo, lungo la trincea che divide la zona controllata dal governo centrale e quella in mano alle milizie anti-regime cooptate dalla Turchia.

Le fonti affermano che nei prossimi giorni potrebbero svolgersi altri scambi di prigionieri. Tra i detenuti coinvolti nello scambio si registra anche un miliziano iraniano impegnato in Siria a fianco del governo di Damasco. In passato ci sono stati scambi tra le parti in cui sono stati liberati anche donne e bambini.

Mondo tutte le notizie Tutti i fatti e gli avvenimenti del Mondo costantemente aggiornati affidabili dettagliati e monitorati! LEGGI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 87 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 20:47 DI SABATO 08 MAGGIO 2021

ALLE 00:22 DI MARTEDÌ 11 MAGGIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Gerusalemme: polizia allerta, alta tensione a Sheikh Jarrah
Spianata affollata di fedeli per Ramadan, qualche tafferuglio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
08 maggio 2021
20:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polizia in allerta a Gerusalemme.
Scontri – per ora contenuti – tra manifestanti palestinesi e polizia sono in corso a Sheikh Jarrah quartiere a prevalenza araba di Gerusalemme.
Il luogo è da giorni teatro di violenze per il minacciato sfratto di oltre una decina di famiglie del posto. Incidenti – secondo i media – sono segnalati anche lungo la frontiera tra Israele e Gaza.
Nel frattempo la Spianata delle Moschee è affollata di fedeli musulmani per le preghiere di Ramadan: i media parlano di 75 mila persone. Parte di loro – arabi israeliani – è arrivata a piedi sul posto dopo che la polizia ha fermato gli autobus su cui viaggiavano alle porte della città. La polizia israeliana – schierata in forze – ha ribadito che non permetterà il ripetersi degli incidenti di ieri sera.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bomba Afghanistan: Emergency, ricevuti 26 feriti
Una persona morta all’arrivo. ‘Quasi tutte studentesse’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
21:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo fonti locali, è di almeno 40 morti e 52 feriti il bilancio di un’esplosione vicino a una scuola femminile avvenuta questo pomeriggio a Kabul nel quartiere di Dasht-e-Barchi. “Al momento abbiamo già ricevuto 26 feriti, quasi tutte ragazze tra i 12 e i 20 anni, mentre una persona era già morta all’arrivo,” ha raccontato Marco Puntin, Programme coordinator di Emergency in Afghanistan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’area, tipicamente abitata dalla minoranza etnica hazara di religione sciita – scrive Emergency in una nota – è già stata in passato colpita da diversi attentati. Per ora l’attentato non è stato rivendicato. I talebani hanno condannato l’attentato in un tweet.
“Sembrerebbe che le esplosioni siano state provocate da un’autobomba e da due ordigni improvvisati. Siamo pronti a fornire il massimo aiuto a tutte le vittime, ma siamo estremamente preoccupati da questa escalation di violenza che ha colpito Kabul e altre zone del Paese nelle ultime settimane, dopo l’annuncio del ritiro delle truppe Nato.” ha aggiunto Puntin.
Dopo un anno dagli accordi fra Stati Uniti e talebani, siglati a Doha lo scorso 29 febbraio, e dopo diversi mesi di negoziati con il governo afgano, non c’è stata nessuna tregua per la popolazione afgana, sottolinea l’ong: secondo la missione delle Nazioni Unite Unama, il numero delle vittime civili nel primo trimestre del 2021 è già tornato ai livelli del 2019, cancellando le speranze suscitate dalla diminuzione delle violenze registrata a inizio 2020.
Emergency è presente in Afghanistan dal 1999 con due Centri chirurgici per vittime di guerra nelle località di Kabul e Lashkar-gah, un Centro chirurgico e pediatrico e un Centro di maternità ad Anabah, nella Valle del Panshir, e una rete di 44 Posti di primo soccorso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Argentina: presidente domani in Europa, in Italia il 13
Cerca sostegno per rinvio pagamento a Club di Parigi e Fmi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
08 maggio 2021
21:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente argentino Alberto Fernández sarà da domani in Europa per un viaggio che lo porterà in quattro Nazioni latine europee (Portogallo, Spagna, Francia e Italia), e che lo vedrà a Roma da giovedì, per discutere sul tema del debito che Buenos Aires ha con il Club di Parigi e con il Fondo monetario internazionale (Fmi).
Questo giro sarà completato da una udienza privata con con il papa argentino, Francesco, che non ha ma visitato il suo Paese da quando, nel 2013, è stato scelto a guidare la chiesa cattolica, e che negli ultimi mesi ha moltiplicato gli interventi a favore di un alleggerimento del debito per le Nazioni in via di sviluppo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo dossier che Fernández ed i suoi ministri metteranno sul tavolo riguarderà l’esposizione di 2.400 milioni di dollari con il Club di Parigi che, se non saldata entro luglio, potrebbe far cadere l’Argentina in default.
Per cui Fernández chiederà al portoghese Antonio Costa, allo spagnolo Pedro Sanchez, al francese Emmanuel Macron, e a Sergio Mattarella e a Mario Draghi, un sostegno per un rinvio del rimborso del debito europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in India superata soglia 4mila morti in un giorno
Sono 4.187 i decessi delle ultime 24 ore, 401.078 i nuovi casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
21:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India ha registrato per la prima volta più di 4.000 morti per coronavirus in un giorno. Lo ha fatto sapere il governo indiano.
I 4.187 decessi registrati nelle ultime 24 ore hanno portato il bilancio complessivo dell’India a 238.270 vittime del virus dall’inizio della pandemia. Sempre nelle ultime 24 ore, si contano altri 401.078 nuovi casi di positività. Sono ora quasi 21,9 milioni le persone colpite dal virus nel Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rutte, Draghi su Sure? Per Olanda è una misura una tantum
Il premier risponde alla domanda sul programma Ue per il lavoro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
21:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ne abbiamo discusso al vertice. Forse non ero attento”.
Ma per l’Olanda il programma SURE adottato dall’Unione per il mantenimento dei livelli di occupazione durante la pandemia è una misura “una tantum”. Così il premier olandese Mark Rutte in conferenza stampa ha risposto ad una domanda sul proposito di Mario Draghi di rendere la misura strutturale.   POLITICA   ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Libia: Guterres, serve meccanismo per uscita mercenari
Segretario generale Onu, e anche delle altre truppe straniere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
08 maggio 2021
20:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha sottolineato la necessità di trovare un meccanismo efficace per espellere mercenari e forze straniere dalla Libia. Come segnala oggi il sito dell’emittente Lpc, la sottolineatura è venuta ieri durante un incontro di Guterres con i rappresentanti degli Stati membri dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York.

La discussione si è concentrata su una serie di questioni, tra cui la situazione in Libia, Yemen e Medio Oriente, in particolare alla luce degli sviluppi in Palestina e degli eventi della moschea Al-Aqsa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scozia: a Snp 64 seggi, 1 da maggioranza assoluta
Definitivi, partito Sturgeon guadagna un seggio rispetto al 2016
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
22:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A conteggio dei voti ultimato, lo Scottish National Party (Snp) della prima ministra Nicola Sturgeon si è aggiudicato 64 seggi (+1 rispetto alle elezioni del 2016) nel parlamento di Holyrood, ad un solo seggio dalla maggioranza assoluta. Lo riferisce la Bbc.

I Conservatori ne conquistano 31 (invariati), il Labour 22 (-2), i Verdi 8 (+2) e i Liberaldemocratici 4 (-1).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Voto Gb: Khan sindaco di Londra, ma solo a ballottaggio
Caos Labour, Starmer scarica sconfitta su sua vice e la silura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
08 maggio 2021
22:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rielezione confermata, secondo le attese, per il sindaco laburista di Londra, Sadiq Khan, secondo le proiezioni della Bbc basate su uno scrutinio ormai quasi completato. Il primo cittadino, figlio d’immigrati pachistani, non è tuttavia passato al primo turno come alcuni sondaggi prevedevano, con un arretramento dei consensi rispetto al 2015 esteso anche al suo partito che nell’assemblea della capitale ha perso un seggio mentre Conservatori, Verdi e Liberaldemocratici ne hanno guadagnato uno.
Il Labour resta nella bufera, con il leader Keir Starmer sotto tiro dopo aver scaricato la sua vice Angela Rayner. Per farcela Sadiq Khan ha avuto bisogno del ballottaggio immediato contro il Tory di origine caraibica Shaun Bailey, andato meglio delle previsioni, dopo il testa a testa sulle prime preferenze, riuscendo alla fine a prevalere con buon margine solo con il sistema britannico dello spoglio delle seconde preferenze degli elettori dei candidati eliminati al primo conteggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Obama annuncia morte cane Bo, ‘vero amico e compagno fedele’
Faceva parte della famiglia dal 2009
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
08 maggio 2021
22:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Barack Obama ha annunciato su Twitter la morte del cane Bo, uno dei suoi due portoghesi d’acqua, scrivendo che la famiglia “ha perso un vero amico e un compagno fedele”.
“Per oltre un decennio Bo e’ stata una presenza costante e gentile nelle nostre vite, felice di vederci nei nostri giorni buoni, nei nostri giorni cattivi e in tutti gli altri giorni”, afferma postando una foto di sé mentre corre alla Casa Bianca con il quadrupede accanto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ha sopportato tutto il trambusto che comporta stare alla Casa Bianca, aveva un gran latrato ma non mordeva, amava saltare in piscina d’estate, era imperturbabile con i bambini, viveva per gli avanzi intorno al tavolo da pranzo e aveva un pelo fantastico”, ricorda. “Era esattamente quello di cui avevamo bisogno ed è stato più di quello che ci aspettavamo, ci mancherà moltissimo”, conclude.
Bo era entrato nella famiglia Obama alla Casa Bianca nell’aprile del 2009, poco dopo l’inizio del primo mandato.
Durante la campagna elettorale, il candidato dem aveva promesso alle figlie Sasha e Maila che avrebbero preso un cane dopo il voto, a prescindere dall’esito. Nel 2013 gli Obama accolsero un altro portoghese d’acqua, Sunny.
Poi i Trump interruppero la lunga tradizione del first dog alla Casa Bianca. Ora il testimone di Bo e Sunny è stato preso da Major e Champ, i due pastori tedeschi dei Biden, che hanno annunciato anche l’arrivo di un gatto a breve.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Autobomba a Kabul, almeno 55 morti, è strage studentesse
In esplosioni davanti a una scuola femminile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
23:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio delle esplosioni davanti a una scuola femminile a Kabul è salito a 55 morti e più di 150 feriti, molti in gravissime condizioni. Lo ha detto un funzionario della Sicurezza alla Reuters.

Le esplosioni sono state provocate da un’autobomba e poi dai mortai presenti all’interno dell’auto, ha aggiunto l’alto funzionario che ha voluto mantenere l’anonimato.
Il bilancio ufficiale delle vittime – molte delle quali allieve dell’istituto – riportato dal ministero dell’Interno del Paese è ancora a 30, mentre fonti locali citate in serata da Emergency avevano parlato di 40 vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: ripresi scontri, 50 palestinesi feriti
Incidenti soprattutto alla Porta di Damasco,anche a confine Gaza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
08 maggio 2021
23:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo quelli a Sheik Jarrah a Gerusalemme est, sono in corso violenti scontri tra manifestanti palestinesi e polizia soprattutto alla Porta di Damasco, non distante dalla Spianata delle Moschee. Secondo media palestinesi i feriti sono circa 50.
La Mezzaluna rossa ha attrezzato un ospedale da campo per curare i feriti. Gli scontri sono cominciati subito dopo le preghiere di Laylat Al-Qadr, la più sacra notte di Ramadan. Secondo le stesse fonti sulla Spianata si sono recati per le cerimonie religiose circa 90 mila fedeli.
Incidenti sono segnalati anche lungo il confine con Gaza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Razzo cinese rientrato sull’Oceano Indiano
In un’area vicino alle isole Maldive. La Protezione Civile aveva già escluso l’interessamento del territorio italiano
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
05:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il secondo stadio del razzo cinese Lunga Marcia 5B è rientrato nell’atmosfera sull’Oceano Indiano, in un’area vicina alle isole Maldive. Lo rende noto l’ufficio per il volo umano dell’agenzia spaziale cinese Cnsa. Il rientro è stato confermato anche dai dati del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (Norad).
Rispetto alle stime iniziali, indicavano il Nord Atlantico come probabile punto di rientro, poi il bacino del Mediterraneo e l’ipotesi per ora più accreditata è che il rientro possa essere avvenuto sopra l’Oceano Indiano.
Il tavolo tecnico del Dipartimento della protezione civile aveva già escluso l’interessamento del territorio italiano, dichiarato concluse le attività operative, e chiuso il Comitato Operativo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna, finita l’emergenza, via il coprifuoco quasi ovunque
Concluso lo stato di eccezionalità ma non tutte le restrizioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
09 maggio 2021
09:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Spagna ha revocato lo stato di emergenza in vigore da ottobre per combattere la pandemia di Covid-19, consentendo agli spagnoli di viaggiare tra le regioni per la prima volta da mesi. La misura, la cui revoca era stata annunciata nei giorni scorsi, è scaduta a mezzanotte.
Nella maggior parte delle regioni, la fine di questo regime eccezionale ha significato anche la revoca del coprifuoco, salutata con gioia dai residenti di molte città.
La fine dello stato di emergenza non significa tuttavia la fine delle restrizioni in uno dei paesi più colpiti in Europa dalla pandemia con quasi 79.000 morti e 3,5 milioni di casi. Le 17 comunità autonome possono, ad esempio, continuare a limitare l’orario di apertura o il numero di avventori di bar, ristoranti o negozi. Possono anche richiedere il ripristino del coprifuoco o la chiusura del loro territorio ma ora per farlo necessitano dell’approvazione di un tribunale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: 100 palestinesi feriti, razzo lanciato da Gaza
Scontri a Porta Damasco, Sheikh Jarrah e lungo la Striscia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
09 maggio 2021
09:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mentre a Gerusalemme est sono proseguiti per la seconda notte consecutiva violenti scontri tra manifestanti palestinesi e polizia con circa 100 feriti tra i primi, un razzo è stato lanciato da Gaza nel sud di Israele. Non si hanno notizie di danni o vittime.
In risposta – ha fatto sapere l’esercito – l’aviazione ha colpito una postazione militare di Hamas nella Striscia.
Gli scontri della scorsa notte sono avvenuti nella spianata delle Moschee (dove erano convenuti 90 mila fedeli) , alla porta di Damasco (uno degli accessi alla Città Vecchia) e nel rione di Sheikh Jarrah. La spianata antistante il muro del Pianto (che si trova a ridosso della Spianata delle Moschee) è stata sgomberata per impedire che i fedeli ebrei fossero raggiunti dalle sassaiole. Ingenti reparti di polizia sono schierati anche oggi a Gerusalemme est, in particolare nella Città Vecchia. Tensione elevata anche lungo la linea di demarcazione con la Striscia di Gaza dopo che ieri palloni incendiari sono stati lanciati verso campi agricoli israeliani, dove hanno appiccato il fuoco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Autobomba a Kabul, strage di studentesse: 50 vittime
Ministero, allieve uccise da esplosioni successive fuori scuola
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
15:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale ad almeno 50 il bilancio ufficiale delle vittime dell’autobomba esplosa fuori da una scuola femminile a Kabul, finora rimasto a 30 nonostante la stessa sicurezza locale parlasse di un numero ben più ampio.
A fornire l’aggiornamento il portavoce del ministero degli Interni, che ha specificato che due bombe sono state fatte esplodere dopo la prima: le scolare, impaurite per la deflagrazione, sono fuggite dall’edificio in preda al panico rimanendo però uccise dalle successive esplosioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme, ultimatum di Hamas a Israele: ‘Via tutti i soldati dalla Spianata’
‘Entro le ore 18, siete state avvertiti’. La Mezzaluna Rossa: ‘278 i manifestanti feriti’. Netanyahu: ‘Siamo con la polizia, dai media immagini false’. Onu, Israele cessi demolizioni e sgomberi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
10 maggio 2021
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ultimatum di Hamas ad Israele: liberi la spianata delle moschee entro le 18.
Hamas ha dato tempo ad Israele “fino alle 18 (le 17 in Italia) per far uscire i suoi soldati e i suoi coloni dalla Moschea Al Aqsa e dal rione di Sheikh Jarrah e di rilasciare chi è stato arrestato in questi giorni”. Lo ha detto il portavoce dell’ala militare di Hamas Abu Odeiba aggiungendo: “Siete stati avvertiti”.
Nuovi incidenti tra manifestanti palestinesi e polizia israeliana sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo riferisce la Radio Militare secondo cui da parte dei manifestanti ci sono lanci di pietre mentre gli agenti rispondono con granate assordanti.  La polizia israeliana ha deciso di vietare l’ingresso di fedeli ebrei sulla Spianata delle Moschee (per gli ebrei il Monte del Tempio) in occasione del ‘Jerusalem day’ di oggi per evitare nuove violenze. Secondo i media nel luogo sono presenti circa 8mila fedeli islamici: alcune immagini diffuse sui social mostrano ammassi di fuochi artificiali, bastoni, pietre e bottiglie Molotov.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo la Mezzaluna Rossa il numero dei feriti o dei contusi tra i manifestanti palestinesi negli scontri con la polizia sulla Spianata è salito a 278. Di questi – ha spiegato la stessa fonte citata dai media – circa 205 sono stati portati in ospedale e di questi 5 in gravi condizioni.
“Quanto avviene nella Moschea al-Aqsa è una vera strage e un crimine di guerra. Facciamo appello al nostro popolo affinchè scenda nelle strade ed affronti l’occupante”. Lo afferma sul sito di Hamas il suo portavoce Sami Abu Zuhri. “Questi crimini avranno conseguenze”. “Una aggressione criminale” Così l’esponente dell’Autorità nazionale palestinese (Anp) Hussein al-Sheikh ha bollato su twitter gli scontri a Gerusalemme est. “L’Anp – ha aggiunto – sta valutando tutte le possibilità per rispondere a questa aggressione criminale contro i luoghi santi e i residenti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Intanto, il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres ha “espresso la sua profonda preoccupazione per le continue violenze nella Gerusalemme est occupata, nonché per i possibili sgomberi di famiglie palestinesi dalle loro case nei quartieri di Sheikh Jarrah e Silwan”. In una nota del portavoce ha “esortato Israele a cessare le demolizioni e gli sfratti, in linea con i suoi obblighi ai sensi del diritto internazionale umanitario”. “Le autorità israeliane – si legge ancora nella nota – devono esercitare la massima moderazione e rispettare il diritto alla libertà di riunione pacifica”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Tutti i leader hanno la responsabilità di agire contro gli estremisti e di pronunciarsi contro gli atti di violenza e istigazione”, prosegue la nota. Guterres ha esortato anche a “mantenere e rispettare lo status quo nei luoghi santi”, oltre a ribadire “il suo impegno, anche attraverso il Quartetto per il Medio Oriente, a sostenere palestinesi e israeliani nella risoluzione del conflitto sulla base delle pertinenti risoluzioni delle Nazioni Unite, del diritto internazionale e degli accordi bilaterali”.
La battaglia in corso “per lo spirito di Gerusalemme” è “la lotta secolare tra tolleranza e intolleranza, fra violenza selvaggia e mantenimento di ordine e legge”, ha detto il premier israeliano Benyamin Netanyahu. “Elementi che ci vogliano espropriare dei nostri diritti, ci spingono periodicamente ad erigerci con una posizione forte come sta facendo adesso la polizia che appoggiamo. Solo la sovranità israeliana consente la libertà di culto per tutti”. “Le immagini dei mass media mondiali – ha concluso – sono distorte e falsificano la situazione: la verità alla fine prevarrà”.
Nella notte secondo i media gli incidenti sono avvenuti soprattutto alla Porta di Damasco dove circa 200 dimostranti hanno lanciato sassi contro gli agenti che hanno risposto con lancio di granate stordenti e cariche per disperdere le persone. Incidenti sono stati segnalati anche nel quartiere di Sheikh Jarrah dove la polizia è intervenuta contro i manifestanti palestinesi dopo che “fuochi d’artificio” sono stati lanciati contro le case. Tafferugli anche a Haifa nel nord di Israele dove, sempre secondo i media, 10 manifestanti sono stati arrestati.
Esercito: ‘Lanciati due razzi da Gaza’ – Due razzi sono stati lanciati ieri da Gaza verso il territorio israeliano. Lo ha riferito il portavoce militare secondo cui uno di essi è stato intercettato dal sistema Iron Dome. A quanto pare il secondo è caduto in una zona aperta. In precedenza sirene di allarme erano risuonate nella città di Ashkelon. Non si ha notizia di vittime. Inoltre decine di incendi sono stati segnalati oggi nei campi agricoli israeliani per continui lanci di palloni incendiari da Gaza. Israele ha avvertito Hamas che potrebbe regire “con potenza” al ripetersi di attacchi.
Re Abdallah, basta violazioni Israele, convocato diplomatico – Re Abdallah di Giordania in una telefonata con il presidente Abu Mazen ha condannato “le violazioni e le misure israeliane” sulla Spianata delle Moschee. Il monarca ha sottolineato che “devono cessare immediatamente le pericolose provocazioni contro gli abitanti di Gerusalemme”. Poco dopo il ministero degli Esteri giordano – ha riferito la Petra – ha convocato l’incaricato di affari israeliano ad Amman al quale è stata espressa “la condanna del governo giordano delle continue violazioni a danno della santa Moschea di Al-Aqsa, gli attacchi sulla Spianata ai fedeli e agli abitanti di Gerusalemme, specialmente a Sheikh Jarrah”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bomba contro un bus in Afghanistan, almeno 11 morti
Ventotto le persone rimaste ferite
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
10 maggio 2021
15:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una bomba posizionata sul ciglio di una strada nella provincia di Zabul, in Afghanistan, ha colpito un autobus durante la notte uccidendo almeno 11 persone e ferendone 28. Lo ha reso noto il portavoce del ministero degli Interni, Tareq Arian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’attacco è stato messo a segno poche ore prima che i talebani annunciassero un cessate il fuoco di tre giorni per Eid al-Fitr, la festa che si celebra questa settimana per la fine del Ramadan
Decine di ragazze sono state invece sepolte ieri in un cimitero in cima a una collina a Kabul, il giorno dopo l’attentato davanti a una scuola femminile, il più sanguinoso attacco in Afghanistan in oltre un anno.
Una serie di esplosioni si è verificata davanti all’istituto per ragazze mentre i residenti stavano facendo shopping, uccidendo più di 50 persone, la maggior parte studentesse di una scuola superiore e ferendone circa 100. L’attacco è avvenuto nel distretto Hazara di Dasht-e-Barchi, a ovest della capitale afghana, popolato principalmente da sciiti Hazara. Il governo ha puntato il dito contro i talebani per l’attacco, ma questi ultimi hanno respinto le accuse e hanno rilasciato una dichiarazione in cui si afferma che la nazione doveva “salvaguardare e prendersi cura dei centri e delle istituzioni educative”. Le esplosioni di sabato sono avvenute mentre l’esercito degli Stati Uniti prosegue nel ritiro delle ultime 2.500 truppe dal Paese devastato dalla violenza, nonostante i vacillanti sforzi di pace tra i talebani e il governo afghano per porre fine a una guerra lunga decenni.
I parenti delle vittime hanno iniziato a seppellire i morti in un sito in cima a una collina noto come il “cimitero dei martiri”, dove riposano le vittime degli attacchi contro la comunità Hazara. Gli Hazara sono musulmani sciiti e considerati eretici dagli estremisti sunniti. I musulmani sunniti costituiscono la maggioranza della popolazione afghana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: Papa, basta scontri, violenza genera violenza
Il Pontefice ‘preoccupato’ auspica ‘soluzioni condivise’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
09 maggio 2021
12:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Seguo con particolare preoccupazione gli eventi che stanno accadendo a Gerusalemme.
Prego affinché essa sia luogo di incontro e non di scontri violenti, luogo di preghiera e di pace.
Invito tutti a cercare soluzioni condivise affinché l’identità multireligiosa e multiculturale della Città Santa sia rispettata e possa prevalere la fratellanza. La violenza genera solo violenza.
Basta con gli scontri!.” Lo ha detto il Papa al Regina Caeli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan in semi-lockdown per la fine del Ramadan
Chiusi negozi, resort, parchi, sospesi i trasporti pubblici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
09 maggio 2021
13:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per contenere la diffusione del coronavirus, il governo del Pakistan ha annunciato un parziale lockdown per controllare la circolazione delle persone durante le vacanze per la festa religiosa di Eid-ul-Fitr, che segnerà la fine del mese di Ramadan. Le festività sono in programma dal 10 al 15 maggio e l’interruzione del digiuno cadrà il 13 o il 14 maggio, a seconda dell’avvistamento della luna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le attività commerciali saranno sospese fino al 16 maggio.
Tutti i mercati, centri commerciali e negozi rimarranno chiusi tranne i servizi essenziali. Ci sarà un divieto totale del turismo sia per i locali che per gli stranieri. Tutti i resort per turisti, le aree picnic formali e informali e i parchi pubblici rimarranno chiusi. Durante questo periodo, sarà vietato il trasporto pubblico interprovinciale, interurbano e intra-cittadino ad eccezione dei veicoli privati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Putin, difenderemo fermamente i nostri interessi nazionali
Discorso nel 76/o della vittoria nella Seconda guerra mondiale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
09 maggio 2021
13:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Russia difende costantemente il diritto internazionale. Allo stesso tempo, difenderemo fermamente i nostri interessi nazionali per garantire la sicurezza del nostro popolo”: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in un discorso sulla Piazza Rossa per commemorare il 76/o anniversario della vittoria nella Seconda guerra mondiale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maglia indossata da Michael Jordan battuta a 1,38mln
Nel 1999 era stata venduta a 63mila 500 dollari
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
09 maggio 2021
13:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una maglia indossata dal leggendario Michael Jordan, quando indossava i colori della University of North Carolina nella stagione 1982-83, è stata battuta all’asta per 1,38 milioni di dollari. Lo riporta il sito d’aste Heritage Auctions.
La maglia bianconera N.23 era stata indossata da Jordan sulla copertina della rivista Sporting News nel marzo 1983. La stessa maglia nel 1999 era stata venduta a 63.500 dollari, mentre stavolta la cifra stimata era di circa un milione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Razzo in caduta rientrato sull’Oceano Indiano
Su un’area vicina alle isole Maldive
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
13:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il secondo stadio del razzo cinese Lunga Marcia 5B è rientrato nell’atmosfera sull’Oceano Indiano, in un’area vicina alle isole Maldive. Lo rende noto l’ufficio per il volo umano dell’agenzia spaziale cinese Cnsa.

Il rientro è stato confermato anche dai dati del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (Norad). Rispetto alle stime iniziali, indicavano il Nord Atlantico come probabile punto di rientro, poi il bacino del Mediterraneo e l’ipotesi per ora più accreditata è che il rientro possa essere avvenuto sopra l’Oceano Indiano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spari a Times Square, ferite 2 donne e bimba 4 anni
Non sono in pericolo di vita. Ignoto il motivo dell’accaduto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
09 maggio 2021
13:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due donne e una bimba di quattro anni sono rimaste ferite in una sparatoria a Times Square, una delle piazze più famose del mondo. Lo riferiscono i media Usa.

Le tre persone colpite sono state ricoverate in un ospedale di Manhattan e le loro vite non sono in pericolo, secondo la polizia. Ignoto il motivo degli spari, avvenuti all’incrocio tra la 7 Avenue e la 44/ma strada. Finora non è stato arrestato alcun sospetto.
L’indagine è ancora in corso”, ha riferito la polizia senza fornire altri dettagli, anche se nelle prossime ore è prevista una conferenza stampa. “Fortunatamente questi passanti innocenti sono in condizioni stabili”, ha twittato il sindaco Bill de Blasio. “Gli autori di questa violenza sono ricercati e la polizia li condurrà davanti alla giustizia. Il fiume di armi illegali che arrivano a New York deve fermarsi”, ha aggiunto.
Times Square è uno dei luoghi turistici piu’ affollati del mondo ma dopo la pandemia, con la chiusura dei teatri, è cambiata e ha visto aumentare i crimini violenti. La Grande Mela ha cominciato a ‘riaprire’ nei giorni scorsi, allentando le misure contro il Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: ufficiale, Khan rieletto sindaco Londra con 55,2% voti
‘Al lavoro per migliorare la vita di ogni singola persona’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
13:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sadiq Khan è stato rieletto sindaco di Londra: lo sanciscono ufficialmente i dati elettorali definitivi. Il sindaco laburista viene confermato con il 55.2% dei voti dopo il ballottaggio.
Khan ha avuto 1.206.034 preferenze, contro le 977.601 dell’avversario conservatore Shaun Bailey.
In un tweet pubblicato subito dopo la notizia della rielezione, Khan: grazie. Se non l’avete fatto, sappiate che non ignorerò mai la vostra voce e le vostre preoccupazioni. Sarò sempre un sindaco per tutti i londinesi, al lavoro per migliorare la vita di ogni singola persona di questa città”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, il contratto con AstraZeneca resta fino a all’invio di tutte le dosi
Portavoce: ‘La consegna di tutte le dosi previste dal contratto è la priorità per noi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
12:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La consegna di tutte le dosi previste dal contratto in vigore con AstraZeneca è la priorità per noi. Il contratto resta in vigore fino alla consegna dell’ultima dose”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Così un portavoce dell’Esecutivo comunitario dopo le dichiarazioni del commissario Ue, Thierry Breton.
“Il vaccino AstraZeneca è importante per il nostro portafoglio e viene somministrato a migliaia di europei. La società non ha rispettato gli impegni contrattuali e per questo la Commissione ha avviato un’azione giudiziaria. In passato abbiamo informato che non abbiamo esercitato l’opzione dei 100milioni dosi aggiuntive. Non ci possiamo pronunciare per il futuro”.
In precedenza il commissario al Commercio interno europeo Thierry Breton aveva detto su France Inter che per il momento la Commissione Europea non ha rinnovato il suo contratto per i vaccini anti-Covid sviluppati da AstraZeneca oltre la scadenza dell’attuale contratto, prevista alla fine di giugno. “Non abbiamo rinnovato l’ordine dopo giugno – aveva sottolineato -. Vedremo cosa succederà”.
Ai microfoni di France Inter, Breton non aveva espresso critiche nei confronti del vaccino AstraZeneca, che aveva invece definito “un vaccino molto interessante e molto buono”, soprattutto “per le condizioni logistiche e le temperature” cui può essere conservato. Ora, aveva sottolineato tuttavia Breton, “abbiamo iniziato con Pfizer a lavorare con la seconda fase e i vaccini di seconda generazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polizia disperde raduno notturno a Bruxelles, scontri
Centinaia di persone in piazza nel primo giorno riapertura bar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
09 maggio 2021
14:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Momenti di tensione ieri notte a Bruxelles dopo che diverse centinaia di persone, in maggioranza giovani, si erano radunati in Place Flagey, luogo abituale di ritrovo, nella prima giornata della riapertura di bar, ristoranti e delle terrazze nel paese e per festeggiare la fine del coprifuoco.
La polizia è intervenuta e – stando a quanto riportano i principali quotidiani locali – non sono mancati gli scontri con lanci di oggetti verso le forze dell’ordine che hanno mobilitato anche una autopompa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Elon Musk debutta al Saturday Night Live
E ammette, ‘io primo con sindrome di Asperger ad ospitare show’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
14:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Elon Musk ha debuttato al Saturday Night Live dichiarandosi la prima persona con la sindrome di Asperger ad ospitare lo show sulle tv americane. “O almeno, la prima persona ad ammetterlo”, ha detto.

Nel suo monologo di apertura, l’eccentrico imprenditore tecnologico co-fondatore di Tesla e SpaceX ha offerto una spiegazione per alcuni dei suoi passati comportamenti che hanno spiazzato parecchie persone. “So che dico o posto cose strane, ma è così che funziona il mio cervello. A chiunque abbia offeso voglio solo dire che porto le persone su Marte”, ha detto.
Ha quindi scherzato sui suoi tweet, sul nome insolito di suo figlio – X Æ A-12 – e di quella volta che ha fumato uno spinello su un podcast. Poi, essendo un grande sostenitore delle criptovalute, ha enumerato ancora una volta i vantaggi del dogecoin definendo la criptovaluta – che ora ha un valore di mercato di circa 72 miliardi di dollari – “un veicolo inarrestabile che conquisterà il mondo” anche se poi ha ammesso che crea “confusione”.   TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Netanyahu, ‘non consentiremo ad estremisti di fare violenze’
A Gerusalemme Israele manterrà ordine e anche libertà di culto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
14:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 09 MAG – “Non consentiremo ad alcun elemento estremista di alterare l’ordine a Gerusalemme”: lo ha ribadito oggi il premier Benyamin Netanyahu, dopo una nuova nottata di estesi incidenti, intervenendo in una seduta del governo dedicata all’anniversario della espugnazione del settore orientale della città nella guerra dei sei giorni (1967). “Siamo decisi ad imporre la legge e l’ordine, con determinazione e responsabilità.
Non consentiremo disordini nè violenze”. Il premier ha poi assicurato che Israele “continuerà a garantire, come in passato, libertà di culto per tutti” e ha precisato che “respingerà con forza ogni pressione volta ad impedire nuove costruzioni a Gerusalemme, che è la nostra capitale”.
Con un apparente accenno al lancio notturno di un razzo da Gaza, Netanyahu ha poi avvertito: “Alle organizzazioni terroristiche dico: ad ogni attacco reagiremo con potenza”.
Nel frattempo si è appreso che anche oggi da Gaza sono stati lanciati palloni incendiari verso campi agricoli israeliani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, l’Europa è la nostra casa comune, rendiamola più forte
Tweet del ministro degli Esteri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
14:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Europa è un presidio di libertà, sicurezza e diritti per tutti i suoi cittadini. Oggi rendiamo omaggio alla nostra casa comune e rinnoviamo il nostro impegno a difenderla e a promuoverla nel mondo per renderla sempre più forte”.
Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: prima notte senza restrizioni, feste e arresti
Bottiglie e brindisi nelle piazze principali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
14:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La prima notte dopo la fine dello stato di emergenza proclamato in Spagna alla mezzanotte di ieri è stata vissuta in molte città spagnole come una grande festa, un capodanno all’inizio di maggio con bottiglie e brindisi nelle piazze principali, senza nessun rispetto delle misure di sicurezza. E questo nonostante il fatto che i dati sui contagi Covid siano ancora preoccupanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sebbene l’incidenza in Spagna abbia iniziato a diminuire questa settimana, il trend è ancora molto debole, dopo altre due settimane di stagnazione. Venerdì, ultimo giorno con dati ufficiali, si sono registrati in media 198 casi ogni 100.000 abitanti in tutto il Paese, che secondo il semaforo del ministero della Salute, rappresentano un “rischio elevato” .
Ma nelle prime ore senza lo stato di allarme, questi dati non sono stati ricordati per le strade. A Madrid la gente è scesa in piazza a festeggiare alla Puerta del Sol e la polizia ha fatto 450 interventi, a Barcellona 6.500 persone sono state disperse.
Sedici gli arresti a Palma de Maiorca e quattro agenti della polizia rimasti feriti nelle colluttazioni seguite alla protesta non autorizzata contro il coprifuoco. Non ci sono stati incidenti degni di nota a Madrid o Siviglia, ma molte le immagini che testimoniano la mancanza di controllo e la distanza prevista dalle misure contro il virus. “La libertà non consiste nell’infrangere le regole”, ha detto questa domenica il sindaco di Madrid, José Luis Martínez-Almeida, quelle cha abbiamo visto sono scene deprecabili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giornata vittoria: Belgrado celebra alleanza con Mosca
‘Insieme dalla parte giusta della storia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
14:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO, 09 MAG – Il 76/mo anniversario della vittoria sul nazifascismo è stato celebrato oggi in Serbia con cerimonie e discorsi che hanno immancabilmente sottolineato la forte e stretta alleanza di Belgrado con Mosca nella guerra che portò alla sconfitta delle forze hitleriane.
“La Serbia ha motivo di celebrare la vittoria poichè con il popolo russo registrò in percentuale il maggior numero di vittime nella lotta al nazifascismo”, ha detto il ministro per l’innovazione tecnologica Nenad Popovic.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo motivo di festeggiare poichè fummo dalla parte giusta della storia”, ha aggiunto Popovic che ha messo in guardia dai tentativi di revisione della storia. “Non si possono trasformare i carnefici in vittime e le vittime in carnefici”. Per questo, ha osservato il ministro, “abbiamo l’obbligo di ricordare chi sacrificò la propria vita per la libertà, poichè un popolo che non ha memoria non ha neanche un futuro”.
I rapporti tra Serbia e Russia, ha detto Popovic, sono oggi più forti che mai, i più forti della loro storia. Sulla centrale Piazza della Repubblica a Belgrado è stato installato un maxischermo dove stamane è stato possibile seguire in diretta la grande parata militare sulla Piazza Rossa a Mosca alla presenza del presidente russo Vladimir Putin.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Lapid-Bennett, contatti serrati per nuovo governo
‘Maratona di incontri’ con i dirigenti di varie liste
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
09 maggio 2021
14:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una accelerazione nei contatti per la formazione di un nuovo governo è stata impressa da Yair Lapid, leader del partito centrista Yesh Atid, e da Naftali Bennett, del partito nazionalista ‘Yamina’. “Abbiamo intrapreso una maratona di contatti con svariati partiti” hanno aggiornato oggi, dopo che nei giorni scorsi i loro negoziatori avevano incontrato i rappresentanti di due liste di destra (‘Nuova speranza’ di Gideon Saar e ‘Israel Beitenu’ di Avigdor Lieberman), di centro (‘Blu Bianco’ di Benny Gantz) e di sinistra (i laburisti di Merav Michaeli e ‘Meretz’ di Nitzan Horowitz).
Lapid progetta in questa fase un governo di alternanza che nei primi due anni di legislatura sarà guidato da Bennett.
Secondo la radio pubblica Kan nei giorni scorsi Lapid e Bennett hanno già concordato con le altre liste che se riusciranno a formare il governo il primo passo sarà l’approvazione immediata alla Knesset della finanziaria per gli anni 2021-22. Fra gli ostacoli che ancora non sono stati superati vi è la assegnazione di incarichi importanti. La emittente ha menzionato i ministeri degli interni, della istruzione e della giustizia, nonchè la carica di presidenza della Knesset.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polizia disperde raduno notturno a Bruxelles, scontri
Centinaia di persone in piazza nel primo giorno riapertura bar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
09 maggio 2021
14:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Momenti di tensione ieri notte a Bruxelles dopo che diverse centinaia di persone, in maggioranza giovani, si erano radunati in Place Flagey, luogo abituale di ritrovo, nella prima giornata della riapertura di bar, ristoranti e delle terrazze nel paese e per festeggiare la fine del coprifuoco.
La polizia è intervenuta e – stando a quanto riportano i principali quotidiani locali – non sono mancati gli scontri con lanci di oggetti verso le forze dell’ordine che hanno mobilitato anche una autopompa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sassoli, l’Europa appartiene a tutti, non è delle élite
‘L’Identità europea vive solo con la partecipazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
09 maggio 2021
14:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Europa appartiene a tutti. Ma perché sia davvero così, dobbiamo avere il coraggio di cambiare.

Oggi, nella giornata della festa dell’Europa celebriamo anche l’inizio ufficiale della Conferenza sul futuro dell’Europa”.
Così su Twitter il presidente del Parlamento europeo David Sassoli.
“Abbiamo bisogno di un’Europa che non si chiuda nei palazzi di Bruxelles ma che dia spazio e più potere ai cittadini.
l’Identità europea vive solo con la partecipazione”, aggiunge Sassoli in un video messaggio”, postato su Twitter.
“Questa conferenza sul futuro dell’Europa è per la gente – conclude Sassoli – L’Europa non è per le élite o delle élite, l’Europa è di tutti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Argentina: ex pilota Reutemann ricoverato, grave emorragia
E’ stato con Ferrari 1976-1978), 2 volte governatore di Santa Fe
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
09 maggio 2021
14:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex pilota argentino della Ferrari (1976-1978) Carlos Reutemann è stato trasferito ieri d’urgenza con un elicottero sanitario dalla città di Santa Fe a quella di Rosario per un aggravamento delle sue condizioni cliniche legate ad una emorragia interna che i sanitari non sono stati per il momento in gradi di controllare. Reutemann, che ha 79 anni ed è peronista, è stato anche per due volte governatore di Santa Fe, mentre è dal 2003 senatore della repubblica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mercoledì scorso, riferisce il quotidiano Clarin, si è sentito male e si è presentato in una clinica di Santa Fe per controlli medici. Il giorno successivo le sue condizioni sono peggiorate con la manifestazione di una emorragia interna che ha richiesto un ricovero cautelare in una unità di rianimazione. Le sue condizioni, ha aggiunto il giornale, sono continuate a peggiore per cui il team medico che lo assiste ha deciso il suo trasferimento ad un centro specializzato di Rosario, di fronte ad una “nuova emorragia all’apparato digestivo e ad uno scompenso emodinamico con pressione bassa”. L’emorragia, ha infine indicato un comunicato della clinica di Santa Fe, ha prodotto “un peggioramento dei parametri biochimici”, per cui “si è deciso il trasferimento al Sanatorio Parque de Rosario che lo assisterà con specifici studi diagnostici ed eventuali cure”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Scandalo russo’ per il cugino di Elisabetta, imbarazzo a corte
Michael di Kent accusato di vendere a aziende rapporti con Putin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
14:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Imbarazzo alla corte britannica. Il principe Michael di Kent è stato filmato di nascosto mentre dava la sua disponibilità a utilizzare il suo status di membro della famiglia reale per facilitare l’accesso di investitori all’entourage di Vladimir Putin, con un profitto personale, nonostante i disastrosi rapporti tra Mosca e Londra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ quanto riportano il Sunday Times e Channel 4 che affermano come il principe si sia detto disposto ad usare i suoi collegamenti con il Cremlino per aiutare le aziende ad entrare in Russia.
Il cugino della regina Elisabetta II è stato filmato nel suo appartamento a Kensington Palace durante una riunione con alcuni giornalisti sotto copertura che si sono spacciati per rappresentanti di un’azienda sudcoreana che investe nell’oro e cercava di entrare sul mercato russo. Durante l’incontro, filmato con una telecamera nascosta, il principe, 78 anni, ha offerto loro i suoi servizi di rappresentanza per 10.000 sterline al giorno (11.500 euro) e ha detto che avrebbe potuto registrare un discorso di sostegno da Kensington Palace.
Presente all’incontro il suo socio in affari Simon Reading che ha pubblicizzato il ruolo del principe Michael di Kent come “ambasciatore non ufficiale di Sua Maestà in Russia” e lo ha presentato come un “amico della Russia”, secondo il Sunday Times. Il principe, 78 anni, ha negato le accuse.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giornata vittoria: Belgrado celebra alleanza con Mosca
‘Insieme dalla parte giusta della storia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
14:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 76/mo anniversario della vittoria sul nazifascismo è stato celebrato oggi in Serbia con cerimonie e discorsi che hanno immancabilmente sottolineato la forte e stretta alleanza di Belgrado con Mosca nella guerra che portò alla sconfitta delle forze hitleriane.
“La Serbia ha motivo di celebrare la vittoria poichè con il popolo russo registrò in percentuale il maggior numero di vittime nella lotta al nazifascismo”, ha detto il ministro per l’innovazione tecnologica Nenad Popovic.
“Abbiamo motivo di festeggiare poichè fummo dalla parte giusta della storia”, ha aggiunto Popovic che ha messo in guardia dai tentativi di revisione della storia. “Non si possono trasformare i carnefici in vittime e le vittime in carnefici”. Per questo, ha osservato il ministro, “abbiamo l’obbligo di ricordare chi sacrificò la propria vita per la libertà, poichè un popolo che non ha memoria non ha neanche un futuro”.
I rapporti tra Serbia e Russia, ha detto Popovic, sono oggi più forti che mai, i più forti della loro storia. Sulla centrale Piazza della Repubblica a Belgrado è stato installato un maxischermo dove stamane è stato possibile seguire in diretta la grande parata militare sulla Piazza Rossa a Mosca alla presenza del presidente russo Vladimir Putin.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: l’India recluta ex medici Esercito per l’emergenza
Per sostenere il sistema sanitario ormai al collasso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
15:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India recluta centinaia di ex medici dell’esercito per supportare il sistema sanitario travolto dalla pandemia. Lo ha annunciato il ministero della Difesa, scrive il Guardian, mentre il Paese è alle prese con il record di infezioni e morti da Covid-19.

Sono almeno 400 i medici che presteranno servizio a contratto per un massimo di 11 mesi, si legge in un comunicato del ministero.
Nel Paese asiatico si segnalano nuovi record di positivi e vittime ogni due o tre giorni nonostante molti Stati indiani abbiano imposto rigide chiusure nell’ultimo mese, mentre altri hanno annunciato restrizioni al movimento pubblico e chiuso cinema, ristoranti, pub e centri commerciali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sale a 63 il bilancio dei morti in attacco a scuola Kabul
‘Numero vittime potrebbe ancora salire’. 150 i feriti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
16:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ salito a 63 morti e 150 feriti il bilancio dell’attacco multiplo a una scuola femminile di Kabul, in Afghanistan. Lo riferiscono i media locali, citando i resoconti ospedalieri e dei parenti delle vittime.
Secondo le fonti, il bilancio potrebbe ancora drammaticamente salire.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, ora nuova forma solidarietà tra generazioni
La presidente parla di ‘giustizia sociale’ in Ue dopo il Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
09 maggio 2021
17:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa pandemia ci ha rubato esperienze ed emozioni, divertimento e amicizie, l’opportunità di crescere, per imparare e correre dei rischi. E ha portato tante persone a sentirsi ansiose, sole.
Abbiamo bisogno una nuova forma di solidarietà e giustizia sociale tra le generazioni”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen intervenendo a Strasburgo alla cerimonia per il lancio della Conferenza sul futuro dell’Europa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron, nella crisi l’Europa ha scelto la solidarietà
‘L’Unione c’è, ora ha bisogno di un nuovo respiro democratico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
09 maggio 2021
17:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La nostra Unione ha bisogno di un nuovo respiro democratico, questo è il senso della Conferenza del futuro dell’Europa”. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron intervenendo alla cerimonia a Strasburgo.
“C’è una sensazione di sconfitta, qualcuno dice che l’Europa non è pronta, io rispondo che in questa crisi si è affermato un modello europeo, questo modello è la nostra identità profonda: noi abbiamo fatto la scelta della solidarietà”. “La democrazia appartiene alla nostra identità, ma è sempre più contestata”, ha poi sottolineato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: enorme incendio in una raffineria di petrolio a Homs
Nessuna vittima, riferiscono i Vigili del fuoco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
17:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un enorme incendio è scoppiato stamane nella principale raffineria di Homs, nella zona occidentale della Siria, impegnando per ore i vigili del fuoco.
Le fiamme, riferisce l’emittente al Jazeera, sono divampate in un’unità di distillazione a causa di una perdita in una stazione di pompaggio, riferiscono i media locali senza fornire ulteriori dettagli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le immagini dell’incendio sono state trasmesse in diretta dalla tv di Stato mentre una colonna densa di fumo nera avvolgeva la zona durante l’operazione dei vigili del fuoco.
L’incidente non ha provocato vittime. “Il processo di raffreddamento è ora in corso. Non ci sono morti”, ha detto il capo dei Vigili del fuoco di Homs, Hassan Amar.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: sparatoria in un hotel di Phoenix, un morto e 7 feriti
In seguito ad una lite durante un evento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
11:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Altra sparatoria in Usa, questa volta in un hotel del centro di Phoenix, Arizona, dove una persona è morta e almeno altre sette sono rimaste ferite. Lo riferisce la polizia, secondo cui si tratta di una lite finita male durante un evento cui stavano partecipando le persone rimaste coinvolte nell’incidente, tutte tra i 18 e i 22 anni.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Elon Musk al Saturday Night Live: ‘Ho l’Asperger’
Ironie su tweet e spinelli. Poi scherza su Dogecoin e lo affonda
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
15:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sto facendo la storia perché sono la prima persona con la sindrome di Asperger a condurre lo show. O, almeno, il primo ad ammetterlo”.
Elon Musk si è presentato così ai telespettatori del Saturday Night Live, lo show comico cult della tv americana di cui è stato l’ospite più atteso degli ultimi tempi e il più ricco di sempre, con una fortuna stimata in 177 miliardi di dollari.
Nel suo monologo di apertura, l’eccentrico imprenditore tecnologico co-fondatore di Tesla e SpaceX ha offerto una spiegazione per alcuni dei suoi passati comportamenti che hanno spiazzato parecchie persone. “So che dico o posto cose strane, ma è così che funziona il mio cervello. A chiunque abbia offeso voglio solo dire che porto le persone su Marte”, ha detto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ha quindi scherzato sui suoi tweet, sul nome insolito di suo figlio – X Æ A-12 – e di quella volta che ha fumato uno spinello su un podcast. Poi, essendo un grande sostenitore delle criptovalute, ha enumerato ancora una volta i vantaggi del dogecoin definendo la criptovaluta – che ora ha un valore di mercato di circa 72 miliardi di dollari – “un veicolo inarrestabile che conquisterà il mondo” anche se poi ha ammesso che crea “confusione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: spara a festa di compleanno, 7 morti in Colorado
Al party la fidanzata dell’assalitore. Risparmiati i bambini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
16:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sette persone sono morte in una sparatoria a Colorado Springs, in Colorado, dopo che un uomo armato ha attaccato una festa di compleanno dove era presente la sua fidanzata e ha aperto il fuoco. Lo riferiscono i media Usa.
Pare che i bambini presenti siano stati risparmiati, ha riferito la polizia. Nel bilancio delle vittime e’ compreso l’assalitore, di cui si ignora il movente.
La strage e’ avvenuta poco dopo la mezzanotte di sabato al Canterbury Mobile Home Park, un parco che ospita case mobili. L’assalitore e’ entrato in un caravan dove si stava celebrando un party di compleanno e ha cominciato a sparare prima di togliersi la vita. Tra le vittime anche la sua fidanzata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: nuovi incidenti sulla Spianata delle Moschee
Decine i feriti tra i manifestanti palestinesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
10 maggio 2021
08:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi incidenti tra manifestanti palestinesi e polizia israeliana sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme. Lo riferisce la Radio Militare secondo cui da parte dei manifestanti ci sono lanci di pietre mentre gli agenti rispondono con granate assordanti.
Sono già decine i feriti tra i manifestanti palestinesi, riferiscono i media secondo cui alcuni sarebbero in condizioni gravi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lamorgese all’Ue, redistribuire subito i migranti
A Lampedusa sbarchi senza sosta, più di 2mila migranti su 20 barconi in poche ore, hotspot scoppia. In Libia nuova tragedia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
10 maggio 2021
19:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lampedusa torna ad essere letteralmente sotto assedio. Negli ultimi due giorni gli sbarchi di migranti si susseguono al “ritmo” di quasi uno all’ora.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dai piccoli barchini partiti dalla coste tunisine con poche decine di persone, ai vecchi pescherecci stracarichi di centinaia profughi in fuga dall’inferno libico. Il bilancio degli arrivi, che conta già oltre 2 mila migranti, si aggiorna in continuazione. E l’hotspot dell’isola è ormai al collasso. Nella notte tra domenica e lunedì, circa 700 persone sono rimaste all’addiaccio sul molo Favarolo per mancanza di posti all’interno della struttura. Intanto, al largo della Libia, si consumava l’ennesima tragedia: un’imbarcazione si è capovolta e cinque persone, fra cui un bambino, sono annegate.
Da gennaio, sono 500 i profughi che hanno perso la vita nel Mediterraneo, mentre nel 2020 furono 150. Dopo i 16 sbarchi con circa 1500 migranti che si sono registrati nella giornata di domenica, sono approdati sull’isola altri quattro barconi, per un totale di 635 profughi. Nella tarda mattinata se ne sono aggiunti altri 97, fra cui 4 donne e 2 bambini. Poi le condizioni del mare sono peggiorate e all’orizzonte non sono state avvistate altre imbarcazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo preoccupati che sempre più persone intraprendano questo viaggio pericoloso e la perdita di vite umane è intollerabile. Finora almeno 500 persone sono annegate nel Mediterraneo centrale quest’anno rispetto ai circa 150 morti registrati nello stesso periodo” del 2020 ha detto Safa Msehli. “Gli Stati non possono ignorare le proprie responsabilità e obblighi ai sensi del diritto internazionale. Abbiamo bisogno di più mezzi guidati dallo Stato per la ricerca e il soccorso nel Mediterraneo”.
Colloquio telefonico tra il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ed il commissario europeo per gli Affari Interni Ylva Johansson dopo i massicci sbarchi di migranti degli ultimi giorni. Lamorgese, si apprende, ha spiegato che l’obiettivo immediato dell’Italia, in attesa della definizione del Patto su immigrazione ed asilo, è attivare entro l’estate un meccanismo temporaneo di solidarietà tra gli Stati europei disponibili per il ricollocamento delle persone soccorse in mare. Johansson ha ringraziato l’Italia per il suo impegno nella gestione dei flussi ed ha riconosciuto che l’Europa deve dare un segnale di solidarietà. La titolare del Viminale ha illustrato al commissario Johansson i numeri degli arrivi e le previsioni in vista della stagione estiva, che peraltro coincidono con le stime della Commissione Ue. Alla luce di questi dati, il ministro ha invocato un cambio di rotta immediato in direzione di una maggiore solidarietà nei confronti dell’Italia. Non si possono infatti attendere i tempi del contrastato negoziato in corso sul Patto europeo per l’immigrazione e l’asilo. Serve subito che un gruppo di Paesi – come avvenuto nel settembre del 2019 con l’accordo di Malta cui hanno partecipato anche Francia e Germania – si faccia carico di accogliere automaticamente, sulla base di un meccanismo di quote condivise, i migranti soccorsi in mare. Per evitare che tutto il peso dei flussi estivi destinati ad aumentare ricada solo sull’Italia. Lamorgese e Johansson hanno poi discusso della missione congiunta a Tunisi programmata per il 20 maggio. Con le autorità tunisine si punterà a cercare un accordo finalizzato a frenare le partenze ed aumentare i rimpatri, a fronte di un sostegno economico – cui parteciperà anche l’Europa – per la ripresa del Paese in forte crisi.
E nel tado pomeriggio l’Alto commissariato per i rifugiati dell’Onu in Libia in un tweet ha scritto che “42 sopravvissuti a un naufragio sono appena stati riportati a Tripoli dalla Guardia costiera libica. L’Unhcr e la Croce rossa stanno curando i sopravvissuti che soffrono di ustioni in diverse parti del corpo. Un cadavere è stato recuperato e 23 persone risultano disperse”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Divorzio Gates, Melinda avviò il divorzio dopo l’arresto di Epstein
Wsj, contattò gli avvocati dopo la rivelazione degli incontri tra il marito e e il tycoon
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
15:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il divorzio annunciato nei giorni scorsi da Bill e Melinda Gates era in incubazione da tempo. La moglie del fondatore di Microsoft cominciò a consultare avvocati divorzisti circa due anni fa, nell’ottobre 2019, quando divennero pubblici i ripetuti incontri di suo marito con Jeffrey Epstein, dopo l’arresto del controverso finanziere per traffico sessuale di minorenni. Lo scrive il Wall Street Journal, citando persone a conoscenza della vicenda e dopo aver esaminato alcuni documenti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Daily Beast aveva già scritto che Melinda – impegnata nel promuovere i diritti delle donne – si adirò dopo che nel 2013, insieme al marito, incontrò Epstein nella sua residenza a Manhattan, dicendo a Bill Gates che non era a suo agio e confidando agli amici che non voleva avere nulla a che fare con il tycoon, già chiacchierato per le accuse di aver sfruttato sessualmente minorenni. Ma il coniuge continuò a frequentarlo, anche se ha sempre sostenuto di averlo fatto nell’ambito della sua attività filantropica, escludendo di aver partecipato ad incontri equivoci o a sfondo sessuale organizzati dal magnate.
I Gates avrebbero comunque deciso di dividere il loro patrimonio, valutato almeno 130 miliardi di dollari, e nei giorni scorsi Bill Gates ha già trasferito a Melinda vari asset per un valore di quasi 2,4 miliardi di dollari Recentemente i tabloid Usa si sono sbizzarriti con altri gossip, puntando i fari sull’interprete cinese Zhe ‘Shelly” Wang, che ha lavorato per la fondazione Gates dal 2015, e su Ann Winblad, imprenditrice tecnologica e venture capitalist, negli anni Ottanta fidanzata di Bill, che passava con lei ogni primavera un weekend lungo nella sua casa al mare, con il consenso della moglie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
The Underground Railroad, l’Olocausto nero di Jenkins
Il regista, omaggio ai miei antenati nella serie di Amazon Prime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
09:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dietro la ‘limited series’ THE UNDERGROUND RAILROAD ci sono un premio Oscar, quello del regista Barry Jenkins per Moonlight, un premio Pulitzer, andato a Colson Whitehead, autore del romanzo da cui è tratta la serie, e infine un pezzo di storia americana poco conosciuta. Una storia cruda, resa con immagini davvero molto forti che fanno impallidire quelle di ’12 anni schiavo’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una sorta di Olocausto nero che approda su Amazon Prime Video dal 14 maggio in dieci puntate, tra poesia, riscatto e dramma, in una serie ambientata nel Sud degli Stati Uniti, pre-Guerra Civile Americana, che debutterà in più di 240 paesi.
“Per molto tempo l’idea stessa di un’iconografia come quella utilizzata in questo lavoro ha suscitato in me sentimenti traumatici, di vergogna – spiega il regista nella conferenza stampa da remoto -. Il trauma generato dalle rappresentazioni della schiavitù è tale che il solo pensiero di creare anch’io immagini simili basta a far riaffiorare la vergogna. E questa vergogna, a sua volta, è sufficiente per ammutolire, per corrompere quelle immagini, al punto che i dilemmi etici su quanto la loro esistenza sia utile possono arrivare perfino a delegittimare la loro stessa creazione. Prendendo come campione disomogeneo e incompleto la mia famiglia e quanti mi sono affini – sottolinea Jenkins -, posso dire che semplicemente non siamo pronti ad affrontare queste immagini. A partire da questi presupposti, mi era chiaro che non avrei dovuto fare The Underground Railroad”.
Ma nonostante la consapevolezza della necessità e allo stesso tempo della vergogna e dell’orrore che fu allora perpetrato, il regista aggiunge: “Se non ora quando? Quando sarà davvero il momento giusto per sfatare il mito dell’eccezionalismo americano, perpetrato manipolando la storia e la lingua, e offrire una presentazione più realistica della storia con un linguaggio chiaro e deciso?”. Cosa mai racconta questa serie oltre l’orrore delle piantagioni dove si poteva bruciare un nero anche solo per un capriccio? Racconta la storia della disperata fuga da una piantagione in Georgia della giovane Cora Randall (l’esordiente Thuso Mbedu), accusata di omicidio e, soprattutto, la sua ricerca spasmodica della famigerata e leggendaria ‘ferrovia sotterranea’ (Underground Railroad). Cora scoprirà che si tratta solo di una ‘ferrovia immaginaria’, una mappa segreta con i posti giusti da attraversare per evitare centri abitati e tutti i luoghi dove era alta la possibilità di essere catturati.
Insomma una rete informale di itinerari segreti e luoghi sicuri utilizzati dal XIX secolo dagli schiavi afroamericani negli Stati Uniti d’America per fuggire nei cosiddetti ‘Stati liberi’ e in Canada con l’aiuto degli abolizionisti, solidali con la loro causa. Cora in questa fuga ha però il suo personale nemico, Ridgeway (Joel Edgerton), un cacciatore di taglie determinato a riportarla nella piantagione da cui è fuggita. Un uomo che ha un motivo personale per odiarla: la madre della ragazza, Mabel, è l’unica persona che non sia mai riuscito a catturare. Tornando alla Ferrovia Sotterranea, va detto che raggiunse il suo apice tra il 1810 e il 1850, con oltre 30.000 persone fuggite dalla schiavitù (soprattutto in Canada). Infine, proprio Underground Railroad fu il nome dato dagli abolizionisti all’organizzazione che si poneva come obiettivo quello di dare aiuto agli schiavi in fuga. “La bellezza che pur inevitabilmente si vede in alcune immagini del film esisteva senza dubbio nel momento in cui accadevano tutte queste cose orribili e brutali – sottolinea infine il regista – . In un certo modo penso che questo renda ancora più tristi e orribili tutte queste persone che hanno commesso atti così tremendi”. Nel cast, oltre a Thuso Mbedu e Edgerton, troviamo Chase W. Dillon, Aaron Pierre, William Jackson Harper, Sheila Atim, Amber Gray, Peter De Jersey, Chukwudi Iwuji, Damon Herriman, Lily Rabe, Irone Singleton, Mychal-Bella Bowman, Marcus “MJ” Gladney, Jr., Will Poulter e Peter Mullan. Barry Jenkins, nato in Florida nel 1979, è il regista di tutti e dieci gli episodi, oltre ad essere anche executive producer al fianco di Adele Romanski, Mark Ceryak, Dede Gardner, Jeremy Kleiner, Brad Pitt, Richard Heus, Jacqueline Hoyt e Colson Whitehead. The Underground Railroad è una produzione Plan B, Pastel e Big Indie con Amazon Studios.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quando la rivoluzione per il mondo è dei bambini
‘Il futuro siamo noi’, sette ragazzini-coraggio in lotta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
09:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I genitori devono smetterla di pensare che un bambino debba solo giocare o, al massimo, mettere a posto la sua cameretta”. Questa frase, detta da uno dei protagonisti de IL FUTURO SIAMO NOI di Gilles De Maistre, sintetizza più di ogni altra cosa il senso di questo documentario dal 13 maggio in sala con Officine Ubu. In questo lavoro infatti c’è il racconto di sette bambini straordinari, José, Arthur, Aissatou, Heena, Peter, Kevin e Jocelyn, che vengono da ogni parte del mondo e combattono per difendere i propri ideali, sette adolescenti che, tra l’altro, nel 2018 erano in corsa per il ‘Premio per il clima per bambini’ in Svezia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Riconoscimento in cui gareggiava anche Greta Thunberg che allora rinunciò pur di non prendere un ‘inquinante’ aereo.
Ma chi sono questi bambini – ma si dovrebbe parlare anche dei loro rispettivi eroici genitori che il documentario racconta? Intanto c’è José Adolfo, ragazzino cileno di sette anni, che ha creato una banca ecologica che permette ai bambini che portano rifiuti riciclabili di poter aprire un loro personale conto in banca. Per questi rifiuti infatti ricevono un buono che possono utilizzare per acquistare dei prodotti direttamente dalla banca oppure ricevere soldi veri.
C’è poi il tenerissimo e coraggioso Arthur, ragazzino francese di dieci anni, che ha cuore solo per i senza tetto. A Cambrai vende i suoi dipinti per poter acquistare loro cibo e vestiti. A oggi ha venduto circa un centinaio di tele e con i soldi raccolti compera assieme a sua madre generi di prima necessità che poi distribuisce agli homeless. La battaglia iniziata da Idrissa Bah in Guinea è invece del tutto diversa. Lei combatte la pratica dei matrimoni combinati di spose bambine. Aissatou, dodici anni, sta seguendo le sue orme ed è impegnata nella lotta contro la violenza sulle donne, in particolare contro questo tipo di matrimoni. Per sostenere la sua lotta organizza così operazioni di sensibilizzazione nelle scuole e nei mercati.
A Nuova Delhi, troviamo invece Balaknama, ovvero un giornale scritto dai bambini che vivono e lavorano per strada. Heena, undici anni, fa parte di questi giovani reporter da strada. I bambini e alcuni partecipanti del mondo associativo distribuiscono il giornale, organizzano riunioni e letture per i giovani analfabeti a cui Heena fa lezione. Kevin, Jocelyn e Peter, rispettivamente di 10, 12 e 13 anni – denunciano, infine, in Bolivia lo sfruttamento del lavoro minorile. Ovvero fanno parte di quel gruppo di bambini lavoratori, occupati principalmente nelle miniere e nelle fabbriche di mattoni, che ha creato un sindacato per tutelarsi e proteggersi dai datori di lavoro abusivi.
“Sono più di 30 anni che giro il mondo e niente mi ha mai sconvolto e impressionato tanto come i bambini – sottolinea De Maistre, sceneggiatore, regista, giornalista e attore francese -. Ho filmato bambini soldato, schiavi, in prigione, per strada e i bambini che muoiono di fame. Li ho filmati perché volevo denunciare questi abusi e queste violenze. Ci credevo, ma il mio lavoro non ha mai realmente cambiato il mondo. Un incontro tuttavia – continua il regista -, mi è rimasto impresso: mentre filmavo bambini soldati arruolati nella guerriglia colombiana, mi sono avvicinato a uno di loro, un piccoletto, Fidel, di dieci anni. Secondo me era ‘travestito’ da soldato imbracciando fucile e munizioni. Gli chiesi: ‘Credi che questo sia il posto per un bambino come te?’ Mi ha risposto con una flemma che mi ha lasciato di sasso: ‘E tu, chi sei per farmi questa domanda? La realtà della vita dei bambini poveri nel mio paese è l’accattonaggio, la prostituzione o il lavoro. Allora lascia che mi batta almeno per cercare di cambiare il mio futuro’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: BioNTech verso produzione a Singapore
Capacità di centinaia di milioni di dosi, operativa entro il 2023
e
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
09:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BioNTech, la casa farmaceutica tedesca produttrice di vaccini contro il covid-19, ha comunicato in una nota l’intenzione di installare una struttura per la produzione del siero a Singapore. La fabbrica nel sud-est asiatico sarebbe in grado di produrre centinaia di milioni di dosi all’anno La costruzione della struttura produttiva e di un quartier generale regionale a Singapore comincerà quest’anno e potrebbe essere operativo entro il 2023.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Marco Bechis, sopravvivere a Garage Olimpo
L’Argentina dei generali e la colpa di non essere desaparecidos
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
09:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MARCO BECHIS, ”LA SOLITUDINE DEL SOVVERSIVO” (GUANDA, pp. 348 – 18,00 euro)
”Sentivo di essere perduto…
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ero entrato in una prigione mentale dalla quale era ancora più difficile scappare. Lo psichiatra mi aveva chiesto: Le tue emozioni le tieni da qualche parte, dove? Non emergono”. Quando Marco Bechis, di madre cilena e padre italiano, ma cresciuto in Argentina e ormai da 40 anni in Italia (tanto da dire di aver tradito la sua lingua per poter scrivere questo libro in italiano, come per prendere una qualche distanza) torna a Milano, ha la coscienza di quanto profonda e forte sia la ferita nella sua memoria della terribile prigionia e le torture subite al Club Atletico di Buenos Aires, tramutato dalla giunta militare dei generali Videla, Agosti e Massera in un carcere clandestino per prigionieri politici, in cui si diventava ‘desaparacidos’, perché era praticamente impossibile uscirne vivi. Ma Marco ne è uscito, perché per fortuna è ‘un pesce piccolo’ che non era mai davvero stato un Montoneros e per l’impegno del padre che in Argentina era stato un altissimo dirigente industriale e conserva debiti e amicizie che si muoveranno e avranno successo.
Ma è una salvezza solo fisica, che i segni restano e soprattutto sono sepolti dai sensi di colpa, dalla vergogna di non aver fatto la stessa fine dei suoi compagni di reclusione, così da sentirsi un traditore: ”Quanto più aumentava il numero delle persone che risultavano scomparse, tanto più aumentava la mia vergogna”, tanto da scrivere: ”La mia vita è stato un costante tentativo di suicidio sventato più volte da altri, più che da me stesso”. Bechis, laureato in economia, diverrà uomo di spettacolo e regista di film sulla realtà del ‘suo’ paese, da ‘Alambrado’ a ‘Hijos-Figli’, passando per ‘Garage Olimpo’ in cui racconta e denuncia la sua esperienza, la realtà del Club Atletico, i cui prigionieri, alla fine, venivano caricati su un aereo e lanciati nell’Atlantico. ”Mi interessava lavorare per sottrazione e così come non ho mai mostrato la violenza non volevo mostrare la personalità degli aguzzini”. E allora nel film non si vede la ‘picana’, un pungolo elettrico nato per far muovere gli animali al mattatoio e usato per torturare i prigionieri nudi legati a un tavolo conduttore di metallo, ma lo spettatore ne sente forte presenza e violenza. In queste pagine, invece, senza indulgere in particolari, c’è tutto ed è anche tirando fuori tutto che ”finalmente sono diventato vittima, scrivendo questo libro, dopo tanti anni vissuti come un traditore sopravvissuto”.
E’ la verità delle pagine più terribili e centrali del racconto, che va da quel 19 aprile 1977 in cui fu sequestrato per strada, alla liberazione e poi sino ai nostri giorni, la cui narrazione è scandita dalla cronaca della finale dei Mondiali di calcio 1978 seguita oramai a casa col padre e vinti dall’Argentina con i tre generali allo stadio di Buenos Aires, le cui ”urla di giubilo coprono il massacro in atto”. Le pagine più forti restano quelle del ricordo di quando l’autore è chiuso in cella, dove la radio a tutto volume copre le urla dei torturati cui fa contraltare l’assurdo, frequente rumore di una pallina da ping pong, distrazione dei carcerieri, e lui è nudo, con solo le mutande, e perennemente bendato, con la coscienza che nessuno sa dove sia e senza sapere nulla del proprio futuro. C’è solo l’atroce attesa di interrogatori e torture, col corpo sbattuto su e giù sul tavolo di ferro dalle scosse, specie dopo aver incontrato lì un’amica, che probabilmente è quella che ha fatto il suo nome: ”Che cosa è successo, che metamorfosi istantanea della sua volontà è avvenuta col contatto elettrico? Come attraversa il corpo l’elettricità? Come modifica la volontà?” si chiede, mentre la mente non fa che costruirsi percorsi di resistenza, schemi di risposte da dare con l’assurda illusione che accontentino i torturatori, che classicamente si alternano, il buono e il cattivo. Quest’ultimo lo rivedrà libero per le strade di Buenos Aires 30 anni dopo, quando Bechis torna a Buenos Aires nel 2010, chiamato dal tribunale argentino come uno dei rarissimi sopravvissuti per testimoniare al processo ai militari e gli aguzzini, in vista del quale ricostruisce i propri ricordi, riportando pure voci e storie di molte altre vittime, così che la necessità personale di fare i conti con quell’esperienza devastante, che è la forza di questo libro, riesce però a farsi esemplare e a documentare e ricostruire tutto, non solo i fatti, ma anche le reazioni, i sentimenti umani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Tunisia sventa 4 partenze verso Italia, 215 fermi
Nella notte tra l’8 e il 9 maggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
10 maggio 2021
10:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Guardia costiera tunisina competente per la regione centrale del Paese, ha bloccato nella notte tra l’8 e il 9 maggio quattro operazioni di emigrazione illegale, fermando in tutto 215 persone, di cui 128 di vari stati africani (77 uomini, 42 donne, 9 bambini) e 85 tunisini a bordo di diverse imbarcazioni dirette verso l’Italia. Lo ha reso noto in un comunicato il portavoce della Guardia nazionale di Tunisi precisando che tra i fermati vi sono anche quattro tunisini ricercati per reati di diritto comune.

Durante le operazioni gli agenti hanno anche proceduto al sequestro di alcune imbarcazioni. Tutti i fermati sono stati trasferiti al porto di Sfax e denunciati alla magistratura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: esercito, tre razzi lanciati da Gaza
Israele chiude le zone di pesca ed il valico di Erez
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
10:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre razzi sono stati lanciati stamane dalla striscia di Gaza verso Israele. Lo ha riferito la radio militare sulla base di informazioni preliminari.
“Un razzo, a quanto pare, è stato intercettato da una batteria Iron Dome”, ha precisato.
In precedenza le sirene di allarme erano risuonate a Sderot. Nella notte altri razzi sono stati sparati da Gaza, ed Israele ha reagito colpendo una postazione di Hamas a sud di Gaza. In seguito a questi incidenti Israele ha chiuso il valico di transito con la Striscia ad Erez e le zone di pesca di fronte a Gaza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto archistar Helmut Jahn, firmò edifici hi-tech
Da Sony Center a Berlino a quartier generale Fbi. Aveva 81 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
16:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’archistar tedesco naturalizzato statunitense Helmut Jahn è morto in Illinois, vittima di un incidente stradale in bicicletta. Aveva 81 anni.

Noto per le sue strutture postmoderne in acciaio e vetro, si era laureato nel 1965 a Monacao, per poi trasferirsi a Chicago per studiare all’Illinois Institute of Technology. Il suo nome aveva iniziato a farsi conoscere negli anni ’70 e ’80, quando aveva firmato alcuni edifici a Chicago, tra cui il Thompson Center e il terminal United Airlines dell’aeroporto internazionale O’Hare. È stato anche coinvolto nella progettazione del quartier generale dell’FBI a Washington. Suoi anche il Munich Airport Center e il Sony Center a Berlino.
“E’ stato uno degli architetti più inventivi e il suo impatto su Chicago non sarà mai dimenticato”, il ricordo della sindaca della città Lori Lightfoot su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Francia; cifre in calo, confermate riaperture
Il 19 maggio bar e dehors ristoranti dopo oltre 6 mesi chiusura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
10 maggio 2021
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le condizioni lo consentono, l’epidemia continua a calare”: il ministro della Salute francese, Olivier Véran, ha confermato stamane alla tv LCI che il 19 – come da calendario annunciato dal presidente Emmanuel Macron – riapriranno bar e ristoranti, chiusi ormai dal 29 ottobre 2020.
“I francesi – ha detto il ministro – sono stati forti, coraggiosi” e “le misure di freno hanno funzionato” anche se “la pressione sulle strutture sanitarie resta forte”.
Il calo dei pazienti di Covid-19 nei reparti di rianimazione prosegue la sua discesa dopo un picco di una decina di giorni fa, in cui superò quota 6.000. Ieri, è sceso sotto quota 5.000 con un tasso di positività al 5,8% contro il 6,2% del giorno prima. I morti sono stati 116 contro 176 del giorno prima e 227 di venerdì (totale dei decessi a 106.421 dall’inizio della pandemia).
Sul fronte della vaccinazione, 17.814.854 persone (pari al 26,6% della popolazione totale e al 33,9% dei maggiorenni) hanno ricevuto una dose, e a 7.765.912 è stata somministrata anche la seconda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: su twitter soldatesse danzano al confine con Egitto
Dall’altra parte frontiera lo fanno anche i militari del Cairo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
12:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due soldatesse israeliane che danzano a pochi metri dalla frontiera con l’Egitto mentre dall’altra parte del confine, su una collinetta, lo stesso fanno militari del Cairo. Le immagini compaiono in un video postato su twitter e ha suscitato interesse e commenti sui media e i social.
I passi di danza delle due soldatesse sono ripresi e reinterpretati dall’altra parte del confine da due militari.
Il tutto sulle note di ‘Habib Galbi’ (Amore del mio cuore), brano eseguito dalla band israeliana ‘Awa’ composta da tre sorelle.
Le soldatesse israeliane – ha osservato il Jerusalem Post – dovrebbero appartenere ai battaglioni misti ‘Caracal’ e ‘Bardelas’ di stanza lungo la frontiera sud del Paese:

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Taiwan: a fuoco impianto che rifornisce di acciaio l’Europa
E l’Asia. 400 mt quadrati bruciati, nuovi ordini Yusco bloccati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
10 maggio 2021
11:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un enorme incendio ha colpito un impianto della Yieh United Steel Corp (Yusco), tra i principali produttori di acciaio inossidabile di Taiwan e fornitore per il mercato asiatico ed europeo. Le fiamme si sono sviluppate la notte scorsa nell’impianto di Kaohsiung, città portuale a sud dell’isola, e uno dei più grandi gestiti dalla compagnia.

L’incidente, ha riferito la società, è stato causato da un serbatoio di petrolio da 70 mila litri che ha preso fuoco provocando il ferimento di un operaio. Le fiamme si sono estese per 400 metri quadrati prima che una squadra composta da 81 vigili del fuoco, giunta con 38 mezzi, riuscisse a bloccare l’incendio, perfettamente visibile nel cuore della notte.
In base a un annuncio diffuso dal governo locale, l’area colpita dalle fiamme dovrà sospendere i lavori di produzione fino a quando non saranno completate le indagini sull’incidente.
Al momento, sembrerebbero due le linee di finitura interessate dal blocco, costringendo il fermo dei nuovi ordini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fonti Ue, ottimismo su accordo per pass Covid a maggio
Domani nuovo negoziato tra Consiglio e Parlamento europeo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
10 maggio 2021
14:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
C’è ottimismo sulla possibilità di trovare un accordo sul pass vaccinale Covid entro maggio. Lo spiegano fonti Ue.
Secondo la presidenza portoghese di turno del Consiglio l’intesa potrebbe essere trovata già a metà maggio, permettendo così di completare i vari passaggi necessari per giugno.
La questione sarà discussa domani dai ministri dei 27 al Consiglio affari generali Ue, e subito dopo ci sarà un nuovo negoziato tra Parlamento e Consiglio europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Suu Kyi il 24 maggio in tribunale,è prima volta dall’arresto
Fino ad ora solo videoconferenze con gli avvocati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RANGOUN
10 maggio 2021
12:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex leader birmana Aung San Suu Kyi il 24 maggio comparirà in pubblico per la prima volta dal colpo di stato del primo febbraio scorso durante un’udienza in tribunale. Lo ha annunciato il suo avvocato.

Incriminata più volte dalla giunta militare, Suu Kyi dal primo febbraio è stata agli arresti domiciliari nella capitale Naypyidaw e ha potuto incontrare i suoi avvocati solo durante brevi videoconferenze seguite da vicino dalle forze di sicurezza.
Stamane, proprio durante una videoconferenza, è stato annunciato che San Suu Kyi “sarebbe comparsa di persona il 24 maggio”, ha detto uno dei suoi avvocati, Khin Maung Zaw, spiegando che sembra in buona salute anche se non ha ancora potuto incontrarla. “Non siamo sicuri che la polizia ci permetterà di parlare con lei in privato prima dell’udienza”, ha aggiunto.
Dal momento dell’arresto l’ex leader è stata incriminata per sei volte per inosservanza delle restrizioni legate alla pandemia, importazione illegale di walkie-talkie, istigazione ai disordini pubblici e violazione di una legge sui segreti di Stato risalente all’epoca coloniale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: calano casi in Germania, il 9,4% vaccinato con 2 dosi
6.922 nuove infezioni in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
10 maggio 2021
12:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È in calo il contagio da Covid in Germania: stando ai dati del Robert Koch Institut di oggi sono 6.922 i casi di nuove infezioni registrati nelle ultime 24 ore in Germania (la settimana scorsa erano 9.160, e i dati risentono come sempre dell’effetto weekend).
Il numero delle vittime è 54 (la settimana scorsa erano 84).

Anche l’incidenza settimanale è calata a 119,1 nuovi positivi su 100 mila abitanti rispetto ai 146, 9 della settimana scorsa.
Stando al Robert Koch Institut, inoltre, fino a ieri in Germania è stato vaccinato il 32,8% della popolazione, con una prima dose, e il 9,4% anche con la seconda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Afghanistan una bomba fa esplodere un autobus, 11 morti
Ventotto le persone rimaste ferite
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
13:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una bomba posizionata sul ciglio di una strada nella provincia di Zabul, in Afghanistan, ha colpito un autobus durante la notte uccidendo almeno 11 persone e ferendone 28. Lo ha reso noto il portavoce del ministero degli Interni, Tareq Arian. L’attacco è stato messo a segno poche ore prima che i talebani annunciassero un cessate il fuoco di tre giorni per Eid al-Fitr, la festa che si celebra questa settimana per la fine del Ramadan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina: tre leopardi fuggono dallo zoo,l’allarme dopo 7 giorni
E’ accaduto al Safari Park di Hangzhou
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
13:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre leopardi fuggono da uno zoo in Cina ma l’allarme viene dato solo una settimana dopo. E’ accaduto al Safari Park di Hangzhou, una delle più grandi città del Paese, da dove gli animali si sono allontanati durante le vacanze del primo maggio.

I residenti che vivono vicino al parco, che per una settimana non hanno fatto parola della fuga, hanno poi individuato i leopardi e hanno allertato le autorità, ha reso noto il governo del distretto di Fuyang citato dalla Cnn.
I filmati di sorveglianza pubblicati online hanno mostrato uno dei leopardi che camminava vicino all’esclusiva area di Jinyuan Villa, a est del parco, venerdì. Le squadre di ricerca inviate hanno recuperato due degli animali ed è in corso una massiccia caccia per individuare il terzo, con funzionari e gente del posto che perlustrano la zona a piedi e con i droni.
Il parco ha ufficialmente informato il pubblico solo quando la ricerca era già in corso, e sette giorni dopo il primo avvistamento. Secondo il giornale The Paper, il personale del parco aveva inizialmente negato che i leopardi fossero fuggiti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, da oggi i primi test al sistema digitale dei pass Covid
Con 19 Paesi. ‘Dal primo giugno gli Stati potranno caricare i dati’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
10 maggio 2021
13:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La fase di test del digital green pass inizia oggi in 18 stati membri più l’Islanda. Da oggi testiamo l’interoperabilità delle strutture che produrranno i pass, il caricamento e il download dei dati.
Finora non usiamo dati reali ma dati prova, dal primo giugno gli Stati membri potranno caricare dati reali”. Così un portavoce dell’Esecutivo comunitario risponde ad una domanda sulle tempistiche del nuovo certificato Covid Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Balcani: Di Maio, in gioco credibilità Ue, serve più impegno
Discussione oggi opportunità per inviare messaggio forte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
10 maggio 2021
16:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“È in gioco la credibilità dell’Ue nei Balcani occidentali. Dopo l’eccellente risposta data nella prima fase della pandemia, le difficoltà nell’aiutare la regione con l’invio di vaccini stanno generando un sentimento di sfiducia nei confronti dell’Unione europea.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Guardiamo a questa discussione di oggi come un’opportunità per mandare un messaggio forte sul nostro impegno nei confronti della regione”. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, alla riunione dei capi delle diplomazie dell’Ue.
“La postura politica dell’Unione europea è troppo debole rispetto a quello che è il nostro impegno finanziario molto alto. Questo messaggio deve tradursi nell’adozione di conclusioni sui Balcani Occidentali. La pandemia e le sue conseguenze socio-economiche, insieme alle persistenti difficoltà in termini di avanzamento nel processo di allargamento Ue, alimentano pericolose derive nazionaliste”, ha sottolineato Di Maio.
“Il rilancio di questo processo appare ancor più urgente alla luce del rinnovato attivismo di attori terzi che possono facilmente riempire il vuoto creato dalle nostre indecisioni sulla prospettiva europea della regione. Dobbiamo evitare il circolo vizioso in cui l’assenza di una prospettiva europea concreta da parte Ue, rallenti o arresti il progresso delle riforme nei Paesi della regione, lasciando più spazio ad attori terzi a loro volta interessati a rallentare il processo di avvicinamento di questi Paesi ai valori e agli standard europei e occidentali”, ha spiegato il ministro secondo quanto si apprende.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ocse: disoccupazione giovani Italia al top dopo la Spagna
E per le donne siamo terzi dopo Colombia e Spagna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
13:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La disoccupazione giovanile in Italia torna a crescere a marzo (dal 31,9% a 33%) e si fissa al top dopo quella spagnola tra i paesi Ocse. Lo si legge nelle tabelle appena pubblicate sulla disoccupazione nei paesi dell’Area secondo le quali il tasso medio è del 13,3%, in calo dal 13,6% di febbraio.
In Spagna il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni è del 37,7%, in calo di oltre un punto dal 38,8% di febbraio.
il tasso di disoccupazione delle donne in Italia cresce a marzo in controtendenza rispetto a quello che accade nella maggioranza dei paesi Ocse. La disoccupazione femminile nel nostro Paese è cresciuta all’11,4% rispetto all’11,3% di febbraio a fronte di un calo medio nei paesi Ocse dal 6,8% al 6,6%. In Italia la disoccupazione femminile a marzo, nonostante il blocco cei licenziamenti ancora in vigore per affrontare l’emergenza da Covid 19, è la più alta nei paesi Ocse dopo la Colombia (18,3% ma in calo dal 19% di febbraio) e la Spagna (17,4% dal 17,6% di febbraio)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: allarme sull’Everest, Cina rafforza misure sicurezza
Vara ‘linea separazione’ sulla vetta dopo le infezioni nel Nepal
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
10 maggio 2021
15:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina installerà una “linea di separazione” sulla vetta del Monte Everest per evitare possibili infezioni da Covid-19 da parte degli scalatori del Nepal, a seguito delle diverse decine di casi registrati al campo base del Paese vicino, alle prese con una nuova ondata di coronavirus.
Sono più di una trentina, infatti, gli alpinisti ammalatisi ed evacuati dal versante nepalese della vetta più alta del mondo nelle ultime settimane, sollevando il timore che il virus possa rovinare una stagione di arrampicate eccezionali del monte Everest, al confine tra Cina e Nepal.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità tibetane hanno riferito che avrebbero preso le “misure di prevenzione delle epidemie più rigorose” per evitare il contatto tra alpinisti sui pendii nord e sud o in cima, ha riferito domenica l’agenzia di stampa Xinhua.
A tal proposito, le guide alpine stabiliranno linee di demarcazione, peraltro non meglio definite, sulla cima della montagna prima di consentire agli alpinisti di iniziare la scalata, in base a quanto detto dalla Tibet Mountaineering Association: 21 alpinisti cinesi sono stati autorizzati a scalare la vetta dell’Everest nel 2021 dopo essere stati in quarantena in Tibet dall’inizio di aprile.
La parte cinese intensificherà anche le misure di controllo del virus nel campo base cinese, sul lato settentrionale della montagna, vietando l’ingresso ai turisti non scalatori nell’area panoramica dell’Everest. Pechino ha vietato agli stranieri di scalare l’Everest dallo scorso anno a causa della pandemia, mentre il Nepal ha rilasciato un numero record di permessi nel tentativo di risollevare la sua industria del turismo crollata per il coronavirus.
Un solo permesso per l’Everest dal Nepal costa 11.000 dollari Usa, mentre gli scalatori pagano fino a 40.000 dollari per una spedizione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Khodorkovski, ingerenze Cremlino in politica paesi Occidente
Oppositore russo, ‘si tratta di attività nemiche’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
10 maggio 2021
15:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Quello che il Cremlino sta facendo con l’Ue sembra una guerra fredda”. Così L’oppositore russo Mikhail Khodorkovski intervenendo al Parlamento europeo, citando i casi tra gli altri i casi della Germania, “paese che è più nel mirino del Cremlino” o della Francia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Russia fa ingerenze nella politica dei paesi occidentali”, ha aggiunto. Secondo Khodorkovski “non possiamo verificare il 100% di queste informazioni, ma siamo convinti che ci siano stati contatti fra il Cremlino e i politici a vari livelli in Europa”. Si tratta di “attività nemiche” che “minano le politiche provocando conflitti, corruzione e intimidazione fisica”.
“Sono convinto che le sanzioni dovrebbero essere mirate alla persona o agli individui specifici della cerchia di Putin che finanziano le avventure del regime”, ha proseguito Khodorkovski. Tali sanzioni vanno “comminate contro queste persone che sono i finanziatori del regime di Putin e dovrebbero colpire anche i progetti che vengono attuati e che si basano non soltanto su elementi economici ma anche politici”, ha aggiunto l’oppositore russo.
“Per quanto riguarda l’influenza della propaganda russa sui cittadini russi le dichiarazioni bellicose del Cremlino o le idee circa la necessità di esercitare la forza contro i propri vicini, sono idee che non sono appoggiate dalla stragrande maggioranza della popolazione russa, cioè dal 70%, La situazione era diversa nel 2014”, ha poi affermato Khodorkovski.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden rottama stretta Trump sulle cure a gay e transgender
Basta restrizioni per orientamento sessuale e identità di genere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
15:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden rottama la stretta voluta da Donald Trump per limitare la protezione di gay e transgender sul fronte dell’assistenza sanitaria.
L’amministrazione Usa è infatti pronta a emanare il divieto di qualunque tipo di discriminazione basata sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere in campo sanitario, reintroducendo quelle forme di protezione che erano già state varate dall’amministrazione Obama: protezione contro quei medici o quelle strutture mediche che negano le cure a pazienti Lgbtq.

Il ministero della sanità fa sapere che questo è solo il primo di una serie di passi per contrastare le discriminazioni di gay e transgender e affermare i loro diritti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Putin, oltre 21 milioni di vaccinati in Russia, dati buoni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
10 maggio 2021
15:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Circa 21,5 milioni di russi sono stati vaccinati contro il coronavirus. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin.
“Abbiamo 21,5 milioni di persone che sono già state vaccinate: i risultati del Paese sono molto buoni”, ha detto Putin, citato dalla Tass.
Il numero delle persone che in Russia ha ricevuto almeno una dose di vaccino però resta al momento in dubbio. Altri dati, come quelli pubblicati da Our World in Data (Oxford), indicano 13,1 milioni di persone vaccinate almeno con una dose. Putin ha detto di aver parlato oggi con il capo dell’organo russo di controllo della salute dei consumatori Rospotrebnadzor, Anna Popova.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Colombia supera i 3 milioni di contagi
77.854 morti per la pandemia nel Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOGOTA’
10 maggio 2021
13:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Colombia ha superato i 3 milioni di contagiati da Covid-19, ha riferito il ministero della Salute nel suo ultimo bilancio giornaliero sulla pandemia reso noto ieri sera.
Secondo le statistiche ufficiali, ieri sono stati registrati 17.222 nuovi casi in 24 ore, che hanno portato il numero totale di positivi dall’inizio dell’emergenza nel marzo 2020 a 3.002.758.

Il bilancio riferisce inoltre di 495 decessi registrati in una giornata. Il totale di morti per la pandemia nel Paese è 77.854.
Bogotá resta il territorio più colpito dal virus, con 831.296 casi registrati finora. Seguono i dipartimenti di Antioquia (nord-ovest) con 490.335, Atlántico (nord) con 250.021 e Valle del Cauca (sud-ovest) con 245.366.
Per quanto riguarda la campagna di vaccinazione, il ministero della Salute ha affermato che sono stati somministrati 6.246.196 vaccini, di cui 2.317.070 corrispondono a seconde dosi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street, Dj record per prima volta sopra 35 mila punti
Guadagna lo 0,77%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
17:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Dow Jones vola per la prima volta sopra i 35 mila punti, guadagnando lo 0,77%. Wall Street è comunque contrastata, col Nasdaq che perde l’1,64% e l’indice S&P500 lo 0,11%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bayer condannata a risarcire danni per Lipobay
A medico che assunse farmaco anticolesterolo ritirato da vendita
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
17:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sconfitta in Cassazione per il colosso farmaceutico Bayer condannato a risarcire i danni alla salute provocati dal suo farmaco anticolesterolo Lipobay – ritirato volontariamente dal commercio nel 2001 – a un medico veneziano che nel 1999 aveva iniziato ad assumere il prodotto per poi sviluppare seri problemi ai muscoli e alla respirazione, con conseguenti ricoveri. Non è nota la cifra del risarcimento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli ‘ermellini’ hanno escluso che il bugiardino fosse sufficientemente chiaro ad informare dei rischi correlati all’assunzione del farmaco definito “dannoso e difettoso”.
Senza successo, la difesa di Bayer ha contestato in Cassazione il verdetto emesso dalla Corte di Appello di Venezia il 27 febbraio 2018 che aveva liquidato i danni non patrimoniali al medico rimasto ‘vittima’ del Lipobay, il dottor Roberto T. il quale aveva sviluppato la “miopatia dei cingoli” in seguito all’assunzione del prodotto del quale era venuto a conoscenza tramite gli informatori scientifici della società farmaceutica.
Ad avviso della Suprema Corte, correttamente i giudici di merito hanno ravvisato “l’esistenza nella specie della difettosità del farmaco al momento della relativa commercializzazione a cagione del principio attivo (cerivastatina) in esso contenuto, determinante l’accentuato rischio di malattie del muscolo rispetto a dosi equipollenti di altre statine, e, pertanto, una minore sicurezza del medesimo rispetto ad altri farmaci della stessa categoria (ipocolesterolemizzanti)” come evidenziato dalla Ctu. Gli ‘ermellini’ rilevano inoltre che il ritiro del farmaco dal commercio, “pur se volontario, depone invero per la violazione del principio di precauzione anteriormente all’immissione in commercio”. Quindi anche quando Big Pharma corre ai ripari, il ‘ravvedimento’ è una ‘attenuante” .
Per quanto riguarda il bugiardino, la Cassazione scrive il suo ‘decalogo’ e avverte che il foglietto illustrativo dei farmaci non deve sostanziarsi “in una mera avvertenza generica circa la non sicurezza del prodotto”.
E’ invece “necessaria” una “avvertenza idonea a consentire al consumatore di acquisire non già una generica consapevolezza in ordine al possibile verificarsi dell’indicato pericolo in conseguenza dell’utilizzazione del prodotto bensì effettuare una corretta valutazione (in considerazione delle peculiari condizioni personali, della particolarità e gravità della patologia nonchè del tipo di rimedi esistenti) dei rischi e dei benefici al riguardo, nonchè di adottare tutte le necessarie precauzioni volte ad evitare l’insorgenza del danno, e pertanto di volontariamente e consapevolmente esporsi al rischio”. Il consumatore sarà chiamato a rispondere di concorso di colpa nel caso “di sottovalutazione o abuso del farmaco”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amazon: investiti 700 mln dollari su lotta contro frodi
Passa solo 6% tentativi di registrazione, bloccati 2 mln prodotti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
18:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lotta a tutto campo da parte di Amazon per la protezione dei marchi: nel 2020 il colosso delle vendite online ha investito Amazon più di 700 milioni di dollari assumendo più di 10 mila persone per proteggere il suo store da frodi e abusi. E’ quanto emerge dal report 2020 sulla protezione dei marchi, che analizza le modalità con cui Amazon si adopera per garantire ai propri clienti l’acquisto di prodotti autentici nei suoi siti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In particolare, I processi di verifica di Amazon hanno bloccato più di 6 milioni di tentativi di creazione di account venditore e solo il 6% dei tentativi di registrazione di account ha superato i processi di verifica e ha potuto mettere in vendita dei prodotti. Inoltre Amazon ha sequestrato più di 2 milioni di prodotti contraffatti prima che fossero inviati ai clienti e ha impedito che venissero rivenduti altrove nella filiera di distribuzione al dettaglio e bloccato più di 10 miliardi di offerte sospette prima che venissero rese pubbliche nei suoi negozi.
Dal rapporto emerge anche che meno dello 0,01% di tutti i prodotti venduti su Amazon ha ottenuto un reclamo per contraffazione. “Amazon è stato un partner importante per le piccole e medie imprese attive nel nostro store durante la pandemia. Abbiamo aiutato i nostri partner di vendita a mantenere aperte le loro porte virtuali e, nonostante i numerosi tentativi fraudolenti da parte di malfattori, abbiamo continuato a permettere alla maggior parte dei clienti di acquistare con fiducia dalla nostra ampia selezione di prodotti autentici” ha dichiarato Dharmesh Mehta, Vice Presidente del Customer Trust e Partner Support ad Amazon.
Amazon Transparency, un servizio di serializzazione che tutela le singole unità di prodotto, è riuscito a proteggerne più di 500 milioni. Emil Ninni, co-fondatore di Koala Babycare, ha spiegato che l’azienda è attiva da 3 anni e “anche grazie ai servizi Amazon siamo potuti crescere prima in Italia e poi sui mercati europei, riuscendo ogni anno a triplicare il fatturato. La protezione del marchio è estremamente importante anche nel caso di brand meno noti, quando i clienti devono ancora imparare a conoscere e ad apprezzare il prodotto”. Più di 7 mila piccole e medie imprese sono state messe in contatto con studi legali di fiducia negli Stati Uniti e in Europa tramite IP Accelerator e hanno registrato la proprietà del loro marchio, ricevendo immediato accesso agli strumenti di protezione del marchio di Brand Registry. Amazon ha inoltre creato la sua Counterfeit Crimes Unit (Unità contro i Crimini di Contraffazione) per identificare i casi di contraffazione, segnalarli alle forze dell’ordine, intraprendere indagini indipendenti o cause congiunte con i marchi, e promuovere azioni legali contro i responsabili.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid, zero decessi in Inghilterra. Tornano gli ospiti in casa e i pub al chiuso
Si potranno abbracciare i propri cari. Il distanziamento resta in vigore invece fra gli estranei
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
10 maggio 2021
19:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zero decessi per il coronavirus in Inghilterra, Scozia e Irlanda del Nord. Quattro vittime sono state segnalate in Galles.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo riferisce la Bbc, nel giorno in cui in tutto il Regno Unito il livello d’allerta è stato abbassato dal livello 4 al livello 3. L’emittente britannica spiega comunque che i dati del fine settimana e dei giorni immediatamente successivi sono spesso inferiori rispetto ai numeri reali, per il ritardo nell’elaborazione.
Il calo significativo di contagi da Covid, decessi e ricoveri consente al Regno Unito non solo di procedere sulla strada graduale delle riaperture post lockdown confermate oggi ma anche di “lasciare al giudizio individuale” da lunedì 17 in Inghilterra la possibilità di avere contatti ravvicinati con familiari e amici, senza più indicazioni cogenti. Lo ha detto il premier Boris Johnson a Downing Street.
Johnson ha tuttavia invitato alla cautela e “a esercitare il buon senso”, soprattutto rispetto ai propri cari “più vulnerabili” o non vaccinati, ricordando che gli abbracci sono stati individuati con una causa chiara di facilitazione del contagio nei mesi scorsi. Ha anche ribadito – affiancato dai consulenti Chris Whitty e Patrick Vallance – che gli incontri e i contatti all’aperto restano decisamente “più sicuri” di quelli al chiuso, secondo le indicazioni degli scienziati e dei medici.
Il premier ha infine avvertito che il distanziamento personale resta invece strettamente raccomandato per ora con gli estranei e nei luoghi pubblici, non senza ribadire la necessità di rimanere prudenti di fronte alla “minaccia di varianti” del virus come quella indiana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Biden, incontrerò Putin
Ma non precisa né dove né quando
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden, parlando alla Casa Bianca della situazione economica del Paese, ha annunciato che si incontrerà con Vladimir Putin, rispondendo ad una domanda. Ma non ha precisato né dove né quando.
Nei giorni scorsi il presidente americano aveva auspicato di vedere il leader russo in giugno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Inoltre il presidente americano ha precisato che gli Usa si stanno muovendo nella giusta direzione sulla crescita economica: lo ha detto Joe Biden parlando alla Casa Bianca, dove ha assicurato che nei prossimi mesi gli Stati Uniti vedranno la crescita economica più veloce degli ultimi 40 anni
Gli Usa sono pronti a prendere misure aggiuntive, se necessario, in risposta alle possibili conseguenze del cyber attacco che ha causato la chiusura dell’oleodotto Colonial Pipeline e che potrebbe far aumentare il prezzo del carburante: lo ha detto Joe Biden.
Il presidente ha assicurato che la sua amministrazione sta tracciando l’hackeraggio con estrema attenzione e che perseguirà iniziative per la cyber sicurezza insieme ai privati nel settore energetico e in altri settori strategici. “Al momento non ci sono prove che il governo russo sia implicato” nel cyber attacco contro l’oleodotto Colonial Pipeline: lo ha detto il presidente americano Joe Biden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bufera sui Golden Globes, la Nbc nel 2022 non li trasmetterà
E Tom Cruise restituisce le sue tre statuette
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 maggio 2021
21:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La bufera sulla Hollywood Foreign Press non accenna a placarsi e anzi, a dispetto delle riforme adottate la settimana scorsa, la Nbc ha annunciato che l’anno prossimo non manderà in onda la cerimonia dei Golden Globes mentre alcune star di prima grandezza si sfilano: tra queste, dopo Scarlett Johannsson, anche Tom Cruise che oggi ha restituito al mittente le tre statuette vinte per “Jerry Maguire”, “Nato il Quattro di Luglio” e “Magnolia”. L’annuncio della rete lascia mette la Hfpa di fronte a un bivio: o andare avanti il prossimo anno senza un’emittente come partner, o muoversi piu’ incisivamente per adottare riforme piu’ radicali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La scorsa settimana si erano intanto tirati indietro i colossi dello streaming (emersi come studi di produzione di prima grandezza durante la pandemia) Netflix e Amazon chiedendo all’organizzazione misure “piu’ significative” sul fronte della membership e delle regole etiche. Posizione avallata dalla Nbc. “Continuiamo a credere che la Hfpa voglia intraprendere riforme significative. Ma cambiamenti di questa grandezza richiedono tempo e lavoro e pensiamo fermamente che l’associazione debba fare le cose per bene. Per questo non manderemo in onda i premi 2022 ma pensiamo di poterlo fare nel gennaio 2023”, ha annunciato la rete in un comunicato. L’associazione dei giornalisti stranieri con base a Hollywood era finita nella bufera dopo un’inchiesta del “Los Angeles Times” pubblicata alla vigilia della cerimonia di quest’anno. Accusata di essere una “casta” che non include al suo interno giornalisti neri, l’associazione ha adottato qualche giorno fa un piano in base al quale si impegna ad aumentare il numero dei reporter di colore, introducendo al tempo stesso restrizioni sui doni da parte degli studi e sui pagamenti che i membri hanno finora ricevuto per far parte dei suoi comitati. Ma a molti, tra cui i vertici di Amazon e Netflix al pari di molte star, erano sembrati inaccettabili non solo i contenuti ma anche i tempi che la Hfpa si e’ data per aumentare del 50% la sua membership (attualmente 86 giornalisti, nessuno dei quali nero) nell’arco dei prossimi 18 mesi. A irritare era stato anche il fatto che il 10% dell’organizzazione si era astenuta o non aveva partecipato al voto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pakistan in semi-lockdown per la fine del Ramadan
Chiusi negozi, resort, parchi, sospesi i trasporti pubblici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
09 maggio 2021
13:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per contenere la diffusione del coronavirus, il governo del Pakistan ha annunciato un parziale lockdown per controllare la circolazione delle persone durante le vacanze per la festa religiosa di Eid-ul-Fitr, che segnerà la fine del mese di Ramadan. Le festività sono in programma dal 10 al 15 maggio e l’interruzione del digiuno cadrà il 13 o il 14 maggio, a seconda dell’avvistamento della luna.

Le attività commerciali saranno sospese fino al 16 maggio.
Tutti i mercati, centri commerciali e negozi rimarranno chiusi tranne i servizi essenziali. Ci sarà un divieto totale del turismo sia per i locali che per gli stranieri. Tutti i resort per turisti, le aree picnic formali e informali e i parchi pubblici rimarranno chiusi. Durante questo periodo, sarà vietato il trasporto pubblico interprovinciale, interurbano e intra-cittadino ad eccezione dei veicoli privati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: Sanchez, tra 100 giorni avremo immunità di gregge
Madrid revoca lo stato di emergenza in vigore da ottobre per combattere la pandemia di Covid-19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
10 maggio 2021
14:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo a 100 giorni dal raggiungimento dell’immunità di gregge”: lo ha detto il premier spagnolo Pedro Sánchez da Atene, dove si è riunito con il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis. Sánchez si riferiva all’obiettivo di vaccinare il 70% della popolazione entro fine agosto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi raggiungeremo i sei milioni di persone che hanno completato il processo di vaccinazione”, ha aggiunto nel corso di una dichiarazione congiunta dei due premier.
Intanto Iil governo spagnolo ha lanciato un appello alla “responsabilità”, alla luce dei festeggiamenti in piazza senza mascherine e senza distanziamenti nella notte tra sabato e domenica per la fine dello stato di emergenza sanitaria e del coprifuoco.
Nella sola Catalona i Mossos e la polizia locale hanno sanzionato circa 600 persone dopo la fine dello stato di emergenza per non aver rispettato le misure di sicurezza, come l’uso della mascherina e il distanziamento sociale e la scorsa notte i vigili urbani di Barcellona hanno sgombrato 1.639 persone dalle strade a causa degli assembramenti.
“La fine del regime di emergenza non significa la fine delle restrizioni. Al contrario. La minaccia del virus è ancora lì. Le autorità devono continuare ad agire e i cittadini devono comportarsi in modo responsabile”, ha insistito il ministro della Giustizia Juan Carlos Campo in un articolo pubblicato dal quotidiano El Pais. Le 17 comunità autonome spagnole possono infatti continuare a limitare l’orario di apertura o il numero di avventori di bar, ristoranti o negozi. Possono anche richiedere il ripristino del coprifuoco o la chiusura del loro territorio ma ora per farlo necessitano dell’approvazione di un tribunale.
“Con Sanchez siamo passati da un’emergenza sanitaria al caos”, ha accusato Pablo Casado, leader del principale partito di opposizione di destra, il Partito Popolare (PP). Il ministro della Giustizia ha replicato assicurando che le norme attuali sono “adeguate rispetto alla fase della pandemia in cui ci troviamo” e ha sottolineato che “il 28% della popolazione ha già ricevuto una dose di vaccino”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto archistar Helmut Jahn, firmò edifici hi-tech
Da Sony Center a Berlino a quartier generale Fbi. Aveva 81 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
03:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’archistar tedesco naturalizzato statunitense Helmut Jahn è morto in Illinois, vittima di un incidente stradale in bicicletta. Aveva 81 anni.

Noto per le sue strutture postmoderne in acciaio e vetro, si era laureato nel 1965 a Monacao, per poi trasferirsi a Chicago per studiare all’Illinois Institute of Technology. Il suo nome aveva iniziato a farsi conoscere negli anni ’70 e ’80, quando aveva firmato alcuni edifici a Chicago, tra cui il Thompson Center e il terminal United Airlines dell’aeroporto internazionale O’Hare. È stato anche coinvolto nella progettazione del quartier generale dell’FBI a Washington. Suoi anche il Munich Airport Center e il Sony Center a Berlino.
“E’ stato uno degli architetti più inventivi e il suo impatto su Chicago non sarà mai dimenticato”, il ricordo della sindaca della città Lori Lightfoot su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: esercito, tre razzi lanciati da Gaza
Israele chiude le zone di pesca ed il valico di Erez
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
06:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV, 10 MAG – Tre razzi sono stati lanciati stamane dalla striscia di Gaza verso Israele. Lo ha riferito la radio militare sulla base di informazioni preliminari.
“Un razzo, a quanto pare, è stato intercettato da una batteria Iron Dome”, ha precisato. In precedenza le sirene di allarme erano risuonate a Sderot. Nella notte altri razzi sono stati sparati da Gaza, ed Israele ha reagito colpendo una postazione di Hamas a sud di Gaza. In seguito a questi incidenti Israele ha chiuso il valico di transito con la Striscia ad Erez e le zone di pesca di fronte a Gaza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi incidenti in Spianata Moschee, ‘centinaia di feriti’
Secondo la Mezzaluna Rossa, 50 in ospedali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
09:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi incidenti tra manifestanti palestinesi e polizia israeliana sono in corso sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme. Secondo fonti della Mezzaluna Rossa sono centinaia i palestinesi rimasti feriti o contusi nel corso degli scontri con la polizia israeliana.
Cinquanta di essi sono stati ricoverati in un ospedale di Gerusalemme est e in un ospedale da campo allestito presso la Spianata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: Mezzaluna Rossa, 215 i manifestanti feriti
Polizia, per ora calma sulla Spianata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
10 maggio 2021
11:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo la Mezzaluna Rossa il numero dei feriti o dei contusi tra i manifestanti palestinesi negli scontri con la polizia sulla Spianata delle Moschee è salito a 215. Di questi – ha spiegato la stessa fonte citata dai media – circa 154 sono stati portati in ospedale e di questi 4 sono in gravi condizioni.

Intanto la polizia ha riportato una calma precaria sulla Spianata dopo gli scontri di stamattina. Lo sostiene la stessa polizia aggiungendo che gli agenti feriti durante gli incidenti sono 10 e due di loro sono stati portati in ospedale.
“C’è calma ora sul Monte del Tempio (ndr Spianata delle Moschee) e le forze di polizia – si dice in una nota – sono sul posto e continuano a proteggere la legge e l’ordine”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Netanyahu, siamo con la polizia, dai media immagini false
‘La sovranità israeliana assicura libertà di fede a Gerusalemme’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
10 maggio 2021
11:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La battaglia in corso “per lo spirito di Gerusalemme” è “la lotta secolare tra tolleranza e intolleranza, fra violenza selvaggia e mantenimento di ordine e legge”. Lo ha detto il premier israeliano Benyamin Netanyahu.

“Elementi che ci vogliano espropriare dei nostri diritti, ci spingono periodicamente ad erigerci con una posizione forte come sta facendo adesso la polizia che appoggiamo. Solo la sovranità israeliana consente la libertà di culto per tutti”. “Le immagini dei mass media mondiali – ha concluso – sono distorte e falsificano la situazione: la verità alla fine prevarrà”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan: a fuoco impianto che rifornisce di acciaio l’Europa
E l’Asia. 400 mt quadrati bruciati, nuovi ordini Yusco bloccati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
10 maggio 2021
11:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un enorme incendio ha colpito un impianto della Yieh United Steel Corp (Yusco), tra i principali produttori di acciaio inossidabile di Taiwan e fornitore per il mercato asiatico ed europeo. Le fiamme si sono sviluppate la notte scorsa nell’impianto di Kaohsiung, città portuale a sud dell’isola, e uno dei più grandi gestiti dalla compagnia.

L’incidente, ha riferito la società, è stato causato da un serbatoio di petrolio da 70 mila litri che ha preso fuoco provocando il ferimento di un operaio. Le fiamme si sono estese per 400 metri quadrati prima che una squadra composta da 81 vigili del fuoco, giunta con 38 mezzi, riuscisse a bloccare l’incendio, perfettamente visibile nel cuore della notte.
In base a un annuncio diffuso dal governo locale, l’area colpita dalle fiamme dovrà sospendere i lavori di produzione fino a quando non saranno completate le indagini sull’incidente.
Al momento, sembrerebbero due le linee di finitura interessate dal blocco, costringendo il fermo dei nuovi ordini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fonti Ue, ottimismo su accordo per pass Covid a maggio
Domani nuovo negoziato tra Consiglio e Parlamento europeo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
10 maggio 2021
11:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
C’è ottimismo sulla possibilità di trovare un accordo sul pass vaccinale Covid entro maggio. Lo spiegano fonti Ue.
Secondo la presidenza portoghese di turno del Consiglio l’intesa potrebbe essere trovata già a metà maggio, permettendo così di completare i vari passaggi necessari per giugno.
La questione sarà discussa domani dai ministri dei 27 al Consiglio affari generali Ue, e subito dopo ci sarà un nuovo negoziato tra Parlamento e Consiglio europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb nomina Attenborough ‘rappresentante cittadini’ a Cop26
Naturalista 95enne per convincere leader centralità temi clima
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
12:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sir David Attenborough, il noto naturalista britannico 95enne, avrà un ruolo fondamentale nell’ambito della conferenza sul clima, copresieduta da Italia e Regno Unito, che si terrà a Glasgow a Novembre: Londra lo ha infatti appena nominato ‘rappresentante dei cittadini’ – ‘people’s advocate’ – e avrà il compito di far presente ai leader politici che agire in fretta è necessario per prevenire catastrofiche conseguenze dei cambiamenti climatici Lo riferisce tra gli altro Sky News.
“Sono onorato di aver ricevuto questo ruolo – ha detto Attenborough in un breve videomessaggio – non ci poteva essere momento più importante per un’intesa internazionale.
La pandemia ci ha mostrato quanto sia fondamentale trovare accordi fra le nazioni se vogliamo risolvere problemi mondiali. Ma i problemi che ci si prospettano nei prossimi 5-10 anni sono anche maggiori”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: calano casi in Germania, il 9,4% vaccinato con 2 dosi
6.922 nuove infezioni in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
10 maggio 2021
12:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È in calo il contagio da Covid in Germania: stando ai dati del Robert Koch Institut di oggi sono 6.922 i casi di nuove infezioni registrati nelle ultime 24 ore in Germania (la settimana scorsa erano 9.160, e i dati risentono come sempre dell’effetto weekend).
Il numero delle vittime è 54 (la settimana scorsa erano 84).

Anche l’incidenza settimanale è calata a 119,1 nuovi positivi su 100 mila abitanti rispetto ai 146, 9 della settimana scorsa.
Stando al Robert Koch Institut, inoltre, fino a ieri in Germania è stato vaccinato il 32,8% della popolazione, con una prima dose, e il 9,4% anche con la seconda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, contratto con AstraZeneca resta fino a invio tutte dosi
Non ci pronunciamo sul futuro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
10 maggio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La consegna di tutte le dosi previste dal contratto in vigore con AstraZeneca è la priorità per noi. Il contratto resta in vigore fino alla consegna dell’ultima dose”.
Così un portavoce dell’Esecutivo comunitario dopo le dichiarazioni del commissario Ue, Thierry Breton.
“Il vaccino AstraZeneca è importante per il nostro portafoglio e viene somministrato a migliaia di europei. La società non ha rispettato gli impegni contrattuali e per questo la Commissione ha avviato un’azione giudiziaria. In passato abbiamo informato che non abbiamo esercitato l’opzione dei 100milioni dosi aggiuntive. Non ci possiamo pronunciare per il futuro”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: in Brasile somministrati finora 53 milioni di dosi
Governo inizia a distribuire 1,1 milioni unità di vaccino Pfizer
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
10 maggio 2021
12:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo brasiliano ha annunciato che, a partire da oggi, inizierà a distribuire 1,1 milioni di dosi del vaccino di Pfizer, che fanno parte di un contratto per 100 milioni di unità siglato con il laboratorio farmaceutico americano.
Il primo lotto del farmaco è arrivato nel Paese sudamericano due settimane fa.

“Il ministero della Salute raccomanda che la vaccinazione con l’immunizzante Pfizer venga effettuata solo nelle 27 capitali degli Stati”, dove sono presenti “super-frigoriferi” in grado di raggiungere temperature inferiori ai 70 gradi sotto zero, si legge in un comunicato.
Fino a ieri sera in Brasile sono stati somministrati 53 milioni di dosi, con 17,7 milioni di persone che hanno ricevuto le due dosi del vaccino cinese, CoronaVac, e del britannico Oxford/AstraZeneca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Oim, almeno 5 annegati in Libia tra cui un bimbo
Portavoce, ieri quando sono state intercettate 700 persone


MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
10 maggio 2021
12:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Più di 700 migranti sono stati intercettati ieri al largo della Libia dalla Guardia costiera (libica). Almeno cinque persone, tra cui un bambino, sono annegate quando la loro barca si è capovolta, mentre i sopravvissuti sono stati portati a riva dai pescatori”: lo riferisce in un tweet Safa Msehli, una portavoce dell’Oim, l’Organizzazione mondiale per le migrazioni con sede a Ginevra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oim, da gennaio 500 migranti annegati, nel 2020 furono 150
Portavoce, siamo preoccupati, servono più navi gestite da Stati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
10 maggio 2021
13:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo preoccupati che sempre più persone intraprendano questo viaggio pericoloso e la perdita di vite umane è intollerabile. Finora almeno 500 persone sono annegate nel Mediterraneo centrale quest’anno rispetto ai circa 150 morti registrati nello stesso periodo” del 2020: lo ha detto Safa Msehli, una portavoce dell’Oim, l’Organizzazione mondiale per le migrazioni con sede a Ginevra.

“Gli Stati non possono ignorare le proprie responsabilità e obblighi ai sensi del diritto internazionale. Abbiamo bisogno di più mezzi guidati dallo Stato per la ricerca e il soccorso nel Mediterraneo”, ha aggiunto la portavoce,
Nella sola giornata di ieri “più di 700 migranti sono stati intercettati al largo della Libia dalla Guardia costiera (libica). Almeno cinque persone, tra cui un bambino, sono annegate quando la loro barca si è capovolta, mentre i sopravvissuti sono stati portati a riva dai pescatori”, riferisce inoltre Msehli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Delhi proroga lockdown, medici lo chiedono per tutta l’India
‘Necessaria decisione nazionale’. In vigore per metà Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
10 maggio 2021
13:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lockdown a Delhi esteso di un’altra settimana: lo ha annunciato il governatore della capitale Arvind Kejriwal. Kejriwal ha sottolineato che, grazie alla misura, in atto nella città dal 19 aprile, il tasso di positività, che aveva raggiunto in aprile il 37% cento, ha iniziato a scendere e negli ultimi giorni si è assestato sotto il 25%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Numerosi commentatori sui media hanno già previsto che la misura verrà prorogata ulteriormente, almeno per altre tre settimane. I medici dell’Indian Medical Association (IMA) hanno chiesto ieri al governo centrale di “proclamare un lockdown nazionale per aiutare le infrastrutture sanitarie del paese a riprendersi e rifornirsi sia di materiale che di personale”. I membri dell’associazione, che rappresenta il più grande gruppo di medici del paese, hanno scritto di essere “stupefatti dalla letargia e dalle azioni inadeguate del ministro alla Salute, nella crisi mortale causata dalla devastante seconda ondata di Covid-19 nel paese”.
Nonostante i ripetuti inviti degli esperti e di chi si batte in prima linea, il premier Modi continua a lasciare la responsabilità di proclamare il lockdown ai singoli stati; in questo momento è comunque in lockdown oltre la metà del paese, con i cittadini confinati in casa in tutti gli stati più estesi.
Sono quindi in lockdown, con solo le attività essenziali consentite, il Maharasthra, con Mumbai, dal 14 aprile, il Bengala, Occidentale, dal 30 aprile, e i popolosissimi stati del Madhya Pradesh e Uttar Pradesh; dallo scorso fine settimana sono entrati in lockdown anche Karnataka, Rajasthan e Kerala, seguiti, a partire da oggi, da Tamil Nadu eJammu& Kashmir.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, da oggi primi test al sistema digitale dei pass Covid
Con 19 Paesi. ‘Dal primo giugno Stati potranno caricare i dati’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
10 maggio 2021
16:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La fase di test del digital green pass inizia oggi in 18 stati membri più l’Islanda. Da oggi testiamo l’interoperabilità delle strutture che produrranno i pass, il caricamento e il download dei dati.
Finora non usiamo dati reali ma dati prova, dal primo giugno gli Stati membri potranno caricare dati reali”. Così un portavoce dell’Esecutivo comunitario risponde ad una domanda sulle tempistiche del nuovo certificato Covid Ue.
Fonti Ue spiegano intanto che c’è ottimismo sulla possibilità di trovare un accordo sul pass vaccinale Covid entro maggio. Secondo la presidenza portoghese di turno del Consiglio l’intesa potrebbe essere trovata già a metà maggio, permettendo così di completare i vari passaggi necessari per giugno.
La questione sarà discussa domani dai ministri dei 27 al Consiglio affari generali Ue, e subito dopo ci sarà un nuovo negoziato tra Parlamento e Consiglio europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bolsonaro, giro in moto e bagno di folla senza mascherina
‘Stiamo superando pandemia’, dice celebrando festa della mamma
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
10 maggio 2021
16:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ieri ha fatto un giro in moto a Brasilia per commemorare la festa della mamma. Nell’occasione, il capo dello Stato era accompagnato da centinaia di motociclisti, molti dei quali sventolavano la bandiera brasiliana, e dal ministro della Difesa, generale Walter Souza Braga Netto.
Senza indossare la mascherina di protezione contro il coronavirus, Bolsonaro ha stretto mani e abbracciato diversi sostenitori.
“L’anno scorso abbiamo avuto un problema molto serio con la pandemia, ma a poco a poco lo stiamo superando”, ha detto il presidente della Repubblica, ribadendo la sua contrarietà alle misure di confinamento come i lockdown.
“Potete essere certi che, come capo supremo delle Forze armate, il mio esercito non scenderà mai in piazza per costringere le persone a restare in casa”, ha aggiunto Bolsonaro parlando a un folto gruppo di simpatizzanti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu, Israele cessi demolizioni e sgomberi
Guterres preoccupato per continue violenze a Gerusalemme est
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 maggio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha “espresso la sua profonda preoccupazione per le continue violenze nella Gerusalemme est occupata, nonché per i possibili sgomberi di famiglie palestinesi dalle loro case nei quartieri di Sheikh Jarrah e Silwan”. In una nota del portavoce ha “esortato Israele a cessare le demolizioni e gli sfratti, in linea con i suoi obblighi ai sensi del diritto internazionale umanitario”.
“Le autorità israeliane – si legge ancora nella nota – devono esercitare la massima moderazione e rispettare il diritto alla libertà di riunione pacifica”.
“Tutti i leader hanno la responsabilità di agire contro gli estremisti e di pronunciarsi contro gli atti di violenza e istigazione”, prosegue la nota. Guterres ha esortato anche a “mantenere e rispettare lo status quo nei luoghi santi”, oltre a ribadire “il suo impegno, anche attraverso il Quartetto per il Medio Oriente, a sostenere palestinesi e israeliani nella risoluzione del conflitto sulla base delle pertinenti risoluzioni delle Nazioni Unite, del diritto internazionale e degli accordi bilaterali”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: esercito Israele blocca strade attorno a Gaza
Anche traffico treni da Ashkelon a Beer Sheva dopo minacce Hamas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
10 maggio 2021
15:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’esercito israeliano ha deciso il blocco di alcune strade e zone adiacenti alla barriera di sicurezza con Gaza e la cancellazione di tutti i treni tra Ashkelon e Beer Sheva. La decisione è stata motivata con “l’attuale situazione” per gli incidenti a Gerusalemme e le minacce di Hamas.
Inoltre ai civili è stato chiesto “di evitare ogni fermata accanto alle strade e nelle aree adiacenti alla Striscia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Unicef, 29 bambini palestinesi feriti a Gerusalemme Est
‘8 minorenni arrestati’. Appello alle parti: ‘Proteggere bimbi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
16:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Negli ultimi due giorni “29 bambini palestinesi sono stati feriti” a Gerusalemme Est, anche nella Città Vecchia e nel quartiere di Sheikh Jarrah. “Otto minorenni palestinesi sono stati nel frattempo arrestati”.
Lo denuncia l’Unicef, aggiungendo che tra i feriti c’è anche un bambino di un anno. Alcuni bambini, che sono stati portati in ospedale per essere curati, avevano ferite alla testa e alla spina dorsale.
L’Unicef – si aggiunge – ha ricevuto rapporti secondo cui alle ambulanze è stato impedito di arrivare sul posto per assistere ed evacuare i feriti e che una clinica in loco è stata colpita e perquisita.
L’organismo Onu esorta le autorità israeliane ad astenersi dall’uso della violenza contro i bambini e a rilasciare tutti i minorenni detenuti. Sottolineando che la detenzione dei minorenni è una soluzione di ultima istanza e dovrebbe essere usata per il minor tempo possibile.
Poi viene lanciato un appello “a tutte le parti coinvolte” perché prevengano “qualsiasi ulteriore escalation” e “proteggano tutti i civili, specialmente i bambini”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Delhi proroga lockdown, medici lo chiedono per tutta l’India
‘Necessaria decisione nazionale’. In vigore per metà Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
10 maggio 2021
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lockdown a Delhi esteso di un’altra settimana: lo ha annunciato il governatore della capitale Arvind Kejriwal. Kejriwal ha sottolineato che, grazie alla misura, in atto nella città dal 19 aprile, il tasso di positività, che aveva raggiunto in aprile il 37% cento, ha iniziato a scendere e negli ultimi giorni si è assestato sotto il 25%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Numerosi commentatori sui media hanno già previsto che la misura verrà prorogata ulteriormente, almeno per altre tre settimane. I medici dell’Indian Medical Association (IMA) hanno chiesto ieri al governo centrale di “proclamare un lockdown nazionale per aiutare le infrastrutture sanitarie del paese a riprendersi e rifornirsi sia di materiale che di personale”. I membri dell’associazione, che rappresenta il più grande gruppo di medici del paese, hanno scritto di essere “stupefatti dalla letargia e dalle azioni inadeguate del ministro alla Salute, nella crisi mortale causata dalla devastante seconda ondata di Covid-19 nel paese”.
Nonostante i ripetuti inviti degli esperti e di chi si batte in prima linea, il premier Modi continua a lasciare la responsabilità di proclamare il lockdown ai singoli stati; in questo momento è comunque in lockdown oltre la metà del paese, con i cittadini confinati in casa in tutti gli stati più estesi.
Sono quindi in lockdown, con solo le attività essenziali consentite, il Maharasthra, con Mumbai, dal 14 aprile, il Bengala, Occidentale, dal 30 aprile, e i popolosissimi stati del Madhya Pradesh e Uttar Pradesh; dallo scorso fine settimana sono entrati in lockdown anche Karnataka, Rajasthan e Kerala, seguiti, a partire da oggi, da Tamil Nadu eJammu& Kashmir.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, ‘San Marino ha sconfitto il Covid grazie allo Sputnik’
‘Sono stati coraggiosi, è un buon esempio per il mondo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
10 maggio 2021
16:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“San Marino è il primo Paese – piccolo è vero, ma è pur sempre un Paese – ad aver sconfitto il Covid in Europa. Sono stati coraggiosi.
San Marino è l’esempio – insieme a Israele – che la campagna di vaccinazione funziona, in termini reali. E’ un esempio positivo per il mondo. E lo è per Sputnik V, perché il 90% delle vaccinazioni a San Marino è stata fatta con il nostro vaccino”. Lo ha detto Kirill Dmitriev, amministratore delegato del Fondo russo per gli Investimenti Diretti (RDIF), responsabile della commercializzazione dello Sputnik V all’estero, nel corso di un incontro con la stampa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Egitto da giugno produrrà cinese Sinovac
Il Cairo, nel primo anno saranno prodotte 40 mln di dosi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
16:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della Salute egiziano, Hala Zayed, ha reso noto ieri che da giugno l’Egitto inizierà a produrre localmente il vaccino cinese anti-Covid Sinovac e che i primi 2 milioni di dosi saranno prodotti a giugno negli impianti della Holding egiziana per i prodotti biologici e i vaccini (Vacsera) mentre nel primo anno si prevede di produrre 40 milioni di dosi..
“Riceveremo la prima spedizione delle materie prime necessarie per produrre il vaccino il 18 maggio”, ha detto Zayed in conferenza stampa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro ha poi precisato che ad aprile sono stati sottoscritti due accordi tra Sinovac e Vacsera, il primo dei quali permette alla parte egiziana di acquisire competenze e assistenza tecnica per produrre il vaccino, mentre il secondo dà a Vacsera la licenza per produrlo e confezionarlo presso i suoi impianti.
Zayed ha inoltre rivelato che la formulazione Sinovac che sarà prodotta in Egitto si chiamerà Sinovac-Vacsera. Il Cairo ha iniziato a fine gennaio a inoculare il personale medico degli ospedali governativi con un vaccino anti Covid-19 prodotto da un altro importante produttore di farmaci cinese, Sinopharm, il primo approvato dall’Autorità egiziana del farmaco.
Finora, l’Egitto ha riportato 236.272 casi di Covid-19, tra cui 13.845 decessi e 176.363 guarigioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden rottama stretta Trump sulle cure a gay e transgender
Basta restrizioni per orientamento sessuale e identità di genere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
16:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
S
Joe Biden rottama la stretta voluta da Donald Trump per limitare la protezione di gay e transgender sul fronte dell’assistenza sanitaria.
L’amministrazione Usa è infatti pronta a emanare il divieto di qualunque tipo di discriminazione basata sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere in campo sanitario, reintroducendo quelle forme di protezione che erano già state varate dall’amministrazione Obama: protezione contro quei medici o quelle strutture mediche che negano le cure a pazienti Lgbtq.

Il ministero della sanità fa sapere che questo è solo il primo di una serie di passi per contrastare le discriminazioni di gay e transgender e affermare i loro diritti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bolsonaro giustifica uso armi per difesa proprietà privata
‘Chi subisce un’invasione ha il diritto di reagire’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
10 maggio 2021
17:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, oggi ha giustificato la difesa anche attraverso l’uso delle armi del diritto alla proprietà privata.
“La proprietà privata è sacra: se viene invasa, deve esserci una reazione da parte di chi la subisce”, ha detto il capo dello Stato portando come esempio le frequenti invasioni alle proprietà rurali.

Dal suo arrivo al governo, nel gennaio 2019, Bolsonaro ha emesso diversi decreti per facilitare l’acquisto e il trasporto di armi da fuoco, proprio come promesso nella sua campagna elettorale.
Lo scorso febbraio, il presidente ha firmato ulteriori delibere che autorizzano i cittadini ad acquistare fino a sei armi (prima erano quattro) e a fabbricare proiettili. Il mese scorso, la Corte suprema ha annullato parte di questi decreti presidenziali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
6 razzi lanciati dalla Striscia sulla zona di Gerusalemme
Rivendicati da Hamas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
10 maggio 2021
18:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sei razzi sono stati lanciati dalla Striscia di Gaza verso le zone di Gerusalemme. Lo riferiscono i media israeliani.

Il portavoce dell’ala militare di Hamas, brigate Ezzedin al-Kassam, ha rivendicato il lancio .
“Si è trattato di una risposta – ha precisato – all’aggressione e ai crimini contro la Città Santa e alle prevaricazioni contro il nostro popolo nel rione di Sheikh Jarrah e nella moschea al-Aqsa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ministro tedesco Seehofer positivo dopo la prima dose
Aveva ricevuto il vaccino Pfizer il 14 aprile, è asintomatico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
10 maggio 2021
18:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Interni tedesco Horst Seehofer è risultato positivo al test del coronavirus: lo ha comunicato oggi pomeriggio il suo portavoce Steve Alter, via twitter. Il ministro 71 enne era stato vaccinato con Pfizer-Biontech il 14 aprile scorso.

Seehofer è al momento asintomatico e si trova in isolamento a casa, riferisce il portavoce. Mercoledì scorso aveva partecipato al Consiglio dei ministri a Berlino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia evacua il Muro del Pianto a Gerusalemme
Intanto nazionalisti annullano Marcia delle Bandiere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
10 maggio 2021
18:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia di Gerusalemme sta evacuando le persone al Muro del Pianto della Città Vecchia di Gerusalemme. Anche i deputati della Knesset, il Parlamento israeliano, hanno lasciato l’aula e il palazzo dopo il risuonare delle sirene.

Intanto, l’organizzazione nazionalistica ebraica Am ke-Lavì ha annullato la Marcia delle bandiere – un omaggio all’anniversario della unificazione della città nel 1967 – dopo aver appreso dalla polizia che la manifestazione non avrebbe potuto passare dalla porta di Damasco e dal rione islamico della Città Vecchia. Ciò nel timore di violenze fra i manifestanti e la popolazione palestinese. “Non possiamo certo festeggiare in una Gerusalemme divisa”, hanno spiegato gli organizzatori. Hanno tuttavia confermato un raduno di massa nella Spianata del Muro del Pianto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jihad islamica, lanciati 30 razzi verso Israele
Razzo anticarro contro un veicolo israeliano, conducente salvo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
18:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GAZA, 10 MAG – Saraya al-Quds, l’ala militare della Jihad islamica, ha rivendicato il lancio di 30 razzi verso Israele. Un suo portavoce ha aggiunto di aver anche sparato un razzo anticarro Kornet contro un “veicolo militare” israeliano che si trovava in prossimità della linea di demarcazione.
In Israele è stato confermato il lancio del razzo “che però ha colpito un veicolo civile, e non militare”. Il conducente si è salvato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: esercito, sì alla ‘coda di cavallo’ per le soldatesse
Dopo l’addio all’obbligo dello chignon lo scorso febbraio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
10 maggio 2021
18:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’addio dell’obbligo dei capelli raccolti in uno chignon, l’esercito americano ha ora sdoganato anche la ‘coda di cavallo’ per le soldatesse. La decisione dopo che questo tipo di pettinatura era stata esclusa dalla nuova ‘grooming policy’, il regolamento che disciplina la cura dell’aspetto dei militari, entrata in vigore lo scorso febbraio.
La nuova disposizione consente alle soldatesse di raccogliere i capelli in un’unica coda, una treccia o due trecce legate assieme. Tuttavia la lunghezza non deve superare la base della scapola quando si sta in piedi sull’attenti. Inoltre i superiori potranno richiedere di infilare la coda nell’uniforme qualora possa rappresentare un pericolo durante esercitazioni e operazioni tattiche.
L’obbligo dello chignon è stato rivisto dopo che erano sorti anche problemi di salute o di sicurezza in quanto alcune donne avevano riportato la perdita di capelli o danni al cuoio capelluto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Gb tornano ospiti in casa e riaprono pub al chiuso
Via libera a nuova tappa post lockdown, sì a hotel e cinema
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
10 maggio 2021
19:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Boris Johnson ha formalizzato in un briefing il via libera alla prossima tappa delle riaperture post lockdown nel Regno Unito, il più ampio da mesi, sulla base dei dati sul calo dei contagi da Covid. Da lunedì 17 maggio sarà possibile di nuovo ospitare gente in casa, fino a 6 persone o a due famiglie, mentre ripartirà il servizio al coperto in ristoranti e pub, riapriranno fra l’altro hotel, cinema, altri luoghi pubblici per l’intrattenimento e lo sport e sarà consentito avere fino a 30 invitati a funerali e matrimoni.

Torna anche la possibilità di viaggiare all’interno del Paese e di avere persone ospiti a dormire.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Raid israeliano su Gaza. Hamas, ‘9 morti, anche 3 bambini’
Esercito israeliano, ‘uccisi tre terroristi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
10 maggio 2021
19:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero della Sanità di Hamas a Gaza ha annunciato la morte “di 9 persone, tra cui 3 bambini”, durante gli attacchi di Israele nel nord della Striscia che hanno avuto come obiettivo, tra gli altri, anche miliziani a bordo di una motocicletta. Poco prima il portavoce militare israeliano aveva annunciato l’uccisione, in risposta a un massiccio lancio di razzi dalla Striscia di Gaza verso Gerusalemme, di tre terroristi di Hamas.
Secondo i media israeliani, gli uccisi erano miliziani impegnati nel lancio di razzi.
“Prevediamo che i prossimi giorni saranno caratterizzati da combattimenti. Hamas avvertirà in pieno la potenza delle nostre forze armate. La nostra reazione sarà forte, durerà giorni”, ha avvertito il portavoce dell’Esercito israeliano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: donna accoltella un poliziotto, un collega le spara
L’assalitrice è morta. E’ accaduto nella regione di Bordeaux
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
10 maggio 2021
20:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una donna ha aggredito un poliziotto con un coltello nella Gironda, la regione di Bordeaux. Un altro poliziotto ha fatto fuoco e l’ha ferita in modo grave ed è morta poco dopo, secondo quanto riferito dalla polizia.
La donna, a quanto si è appreso, era in un “grave stato confusionale”, e le fonti hanno parlato anche di “demenza”. L’episodio è avvenuto a Pessac, vicino a Bordeaux.
Stando alle ricostruzioni, la donna si era barricata in una stanza della sua casa e avrebbe ferito l’agente a una gamba con un coltello. A quel punto il collega del poliziotto ha “aperto il fuoco per legittima difesa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Unhcr, 23 migranti dispersi in un naufragio in Libia
Recuperato un corpo, 42 sopravvissuti riportati a Tripoli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
10 maggio 2021
20:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Quarantadue persone sopravvissute a un naufragio sono appena stati riportati a Tripoli dalla Guardia costiera libica. L’Unhcr e la Croce rossa stanno curando i sopravvissuti che soffrono di ustioni in diverse parti del corpo.
Un cadavere è stato recuperato e 23 persone risultano disperse”. Lo scrive l’Alto commissariato per i rifugiati dell’Onu in Libia in un tweet.
Alcune ore prima l’Unhcr aveva dato notizia, in un altro tweet, di circa 600 persone riportate oggi a Tripoli e a Zawiya dalla Guardia costiera libica, tra cui molte donne e bambini.
“Unhcr e Irc erano presenti al punto di sbarco e hanno fornito loro assistenza medica urgente e generi di prima necessità”.
“Tutti sono stati posti in detenzione” conclude polemicamente il tweet riferendosi ai centri di accoglienza libici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nave Usa spara colpi di avvertimento verso imbarcazioni Iran
E’ accaduto nello Stretto di Hormuz
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
22:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nave militare Usa ha sparato alcuni colpi di avvertimento per allontanare alcune imbarcazioni iraniane nello stretto di Hormuz. Lo riferisce il Pentagono.

Secondo una prima ricostruzione, alcune navi militari Usa che stavano scortando un sottomarino statunitense sono state confrontate da una decina di imbarcazioni iraniane che poi si sono allontanate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Gaza 20 morti, di cui 9 minori, in attacchi israeliani
Dalle 18 contati 150 i razzi lanciati dalla Striscia in Israele
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
10 maggio 2021
22:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 20 le vittime, fra cui 9 minorenni, degli attacchi israeliani su Gaza, secondo quanto riferito dal ministero della Sanità di Hamas. La maggior parte di queste – ha aggiunto – si trovava nella parte nord della Striscia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dalle 18 di oggi, ora dell’ultimatum di Hamas ad Israele, sono stati 150 i razzi lanciati da Gaza verso il territorio dello stato ebraico, secondo l’esercito israeliano.
Alcune decine sono state intercettate dal sistema di difesa Iron Dome. Tel Aviv e varie altre cittadine limitrofe, tra cui Rishon Lezion e Ramat Gan, hanno aperto i rifugi pubblici antimissile per accogliere i residenti nel caso dell’ arrivo di altri razzi.
La decisione è stata presa alla luce delle recenti istruzioni dell’esercito. L’esercito israeliano ha intrapreso “un’ondata di attacchi contro obiettivi terroristici nella Striscia di Gaza”.
Lo ha fatto sapere il portavoce militare. Al tempo stesso hanno ripreso a suonare le sirene allarme antimissile ad Ashkelon e nelle zone israeliane attorno alla Striscia. Intanto l’esercito israeliano ha intrapreso “un’ondata di attacchi contro obiettivi terroristici nella Striscia di Gaza”. Lo ha fatto sapere il portavoce militare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, 400 tra morti e feriti nel weekend per armi da fuoco
Ben nove le sparatorie di massa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
22:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 400 americani sono stati uccisi o feriti a causa delle armi da fuoco negli ultimi tre giorni. E’ il tragico bilancio del weekend del Mother’s Day, la festa della mamma, nel corso del quale si sono verificate ben nove sparatorie di massa.
La più grave in Colorado dove, durante una festa, sono state uccise sette persone. Nelle 9 sparatorie di massa (quelle con più di quattro persone colpite, escluso l’aggressore) sono morte almeno 15 persone mentre 30 sono rimaste ferite, alcune gravemente. Uno degli episodi più clamorosi quello di Times Square, nel cuore di Manhattan, in cui sono rimaste ferite due donne e una bambina di 4 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
DiCaprio nel nuovo Scorsese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
18:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo DiCaprio e Lily Gladstone sono i protagonisti del nuovo film di Martin Scorsese, “Killers of the Flower Moon”, Apple original. Basato sul bestseller di David Grann, ambientato nell’Oklahoma degli anni ’20, il film, ideato da Apple Studios, racconta la storia dell’assassinio di numerosi membri della Osage Nation, una zona ricca di insediamenti petroliferi; una misteriosa serie di crimini brutali che divennero noti come “il regno del terrore di Osage”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nel cast di anche Robert De Niro, Jesse Plemons, Tantoo Cardinal, Cara Jade Myers, JaNae Collins, Jillian Dion, William Belleau, Jason Isbell, Louis Cancelmi, Scott Shepherd, Sturgill Simpson e molti altri.
A Grey Horse, Oklahoma, 1919, Ernest Burkhart (Leonardo DiCaprio) e Mollie Burkhart (Lily Gladstone), una donna di etnia Osage. All’inizio della loro relazione, Mollie lo invita a cena e da quel momento stringono un legame molto forte: la prima immagine, rilasciata da Apple, vede i due protagonisti uno accanto all’altro a tavola.
Originaria del Montana, Lily Gladstone discende dalla tribù dei Piedi Neri e Nasi Forati. Ha fatto il suo debutto cinematografico in “Winter in the Blood” di Alex e Andrew Smith ed è apparsa di recente in “Billions” della Showtime, così come nei film di Kelly Reichardt “Certain Women” e “First Cow”.
DiCaprio, di nuovo diretto da Scorsese, figura con la sua Appian Way tra i produttori, insieme a Scorsese e a Dan Friedkin e Bradley Thomas di Imperative Entertainment.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Jihad islamica, lanciati 30 razzi verso Israele
Razzo anticarro contro un veicolo israeliano, conducente salvo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
18:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Saraya al-Quds, l’ala militare della Jihad islamica, ha rivendicato il lancio di 30 razzi verso Israele. Un suo portavoce ha aggiunto di aver anche sparato un razzo anticarro Kornet contro un “veicolo militare” israeliano che si trovava in prossimità della linea di demarcazione.
In Israele è stato confermato il lancio del razzo “che però ha colpito un veicolo civile, e non militare”. Il conducente si è salvato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Peschereccio italiano di nuovo in zona pesca Libia
Nell’area anche unità della Marina italiana e navi turche
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
17:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un peschereccio italiano, il Nuovo Cosimo, si trova di nuovo all’interno della Zona di protezione pesca libica di circa 6-7 miglia. L’imbarcazione era stata fatta oggetto nei giorni scorsi, insieme ad altri pescherecci, di colpi di avvertimento da parte di una motovedetta libica.
Nell’area sono presenti anche unità navali turche e una unità della nostra Marina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Lamorgese a Ue, redistribuire i salvati in mare
Ministro a Johansson, meccanismo automatico per estate
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
17:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Colloquio telefonico tra il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ed il commissario europeo per gli Affari Interni Ylva Johansson dopo i massicci sbarchi di migranti degli ultimi giorni. Lamorgese, si apprende, ha spiegato che l’obiettivo immediato dell’Italia, in attesa della definizione del Patto su immigrazione ed asilo, è attivare entro l’estate un meccanismo temporaneo di solidarietà tra gli Stati europei disponibili per il ricollocamento delle persone soccorse in mare.
Johansson ha ringraziato l’Italia per il suo impegno nella gestione dei flussi ed ha riconosciuto che l’Europa deve dare un segnale di solidarietà.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Unicef, 29 bambini palestinesi feriti a Gerusalemme Est
‘8 minorenni arrestati’. Appello alle parti: ‘Proteggere bimbi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
16:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Negli ultimi due giorni “29 bambini palestinesi sono stati feriti” a Gerusalemme Est, anche nella Città Vecchia e nel quartiere di Sheikh Jarrah. “Otto minorenni palestinesi sono stati nel frattempo arrestati”.
Lo denuncia l’Unicef, aggiungendo che tra i feriti c’è anche un bambino di un anno. Alcuni bambini, che sono stati portati in ospedale per essere curati, avevano ferite alla testa e alla spina dorsale.
L’Unicef – si aggiunge – ha ricevuto rapporti secondo cui alle ambulanze è stato impedito di arrivare sul posto per assistere ed evacuare i feriti e che una clinica in loco è stata colpita e perquisita.
L’organismo Onu esorta le autorità israeliane ad astenersi dall’uso della violenza contro i bambini e a rilasciare tutti i minorenni detenuti. Sottolineando che la detenzione dei minorenni è una soluzione di ultima istanza e dovrebbe essere usata per il minor tempo possibile.
Poi viene lanciato un appello “a tutte le parti coinvolte” perché prevengano “qualsiasi ulteriore escalation” e “proteggano tutti i civili, specialmente i bambini”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
40 anni senza Bob Marley, musica e idee illuminano ancora
Icona pace, morì a 36 anni, ancora oggi il suo reggae contamina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
15:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bob Marley morì la mattina dell’ 11 maggio 1981 al Cedar of Lebanon Hospital di Miami, il cancro non gli aveva permesso di vedere per l’ultima volta la sua Giamaica.
Aveva solo 36 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche a 40 anni di distanza dalla sua morte così prematura, l’icona di Bob Marley continua a irradiare la sua potenza.
Sotto molti aspetti “Tuff Gong”, il soprannome che si era guadagnato nelle strade di Trenchtown, il ghetto di Kingston dove era cresciuto, è una figura unica nella storia musicale e non solo del ‘900: figlio di un padre bianco e di una ragazza nera, da “mezzo sangue” discriminato è diventato un leader politico e spirituale per la Giamaica, è stato la prima super star della musica del terzo mondo, è difficile trovare nelle cronache della musica popolare un personaggio che sia riuscito a trasmettere un simile messaggio di fratellanza e di pace, a rendere così chiara la capacità trascendente di un concerto.
Marley ha compiuto con il Reggae un’operazione paragonabile all’opera di evoluzione e popolarizzazione svolta dai Beatles sul Pop: per essere brevi il mondo ha scoperto e ha imparato ad amare il Reggae grazie a lui.E’ ancora attualissimo, visto che i suoi dischi, che coprono un arco temporale che va dal 1965, esordio con i Wailers, al 1980, continuano a finire in classifica ad ogni ristampa.
Una vicenda così non può essere spiegata soltanto con argomenti musicali: era la sua personalità di leader naturale a fare la differenza, rendendolo davvero un artista che aveva una missione dove una profonda religiosità, era un convinto Rastafari, si sposava con un’altrettanto profonda coscienza politica in una piccola isola devastata dalla povertà.
In quella musica apparentemente semplice c’è un altrove che l’ha resa un linguaggio universale, che quasi per osmosi ha stabilito un contatto tra i suoni del Sud del Mondo ma al tempo stesso ha messo radici profonde nella musica degli anni a venire, dalle operazioni più sofisticate ai prodotti commerciali.
L’Italia ha amato profondamente da subito Bob Marley e il Reggae, assimilando nell’anima collettiva quel messaggio di pace, amore, uguaglianza, libertà.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biontech: oltre 2 miliardi di ricavi nel primo trimestre
Effetto vaccini, nel 2020 erano 27,7 milioni. Utile 1,12 mld
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10 maggio 2021
15:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biontech ha chiuso il primo trimestre con 2,08 miliardi di euro di ricavi per effetto della vendita dei vaccini sviluppati con Pfizer. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che nel primo trimestre del 2020 i ricavi erano stati pari a 27,7 milioni di euro.
Proporzionale la crescita dell’utile netto, salito a 1,12 miliardi a fronte di una perdita netta di 53,4 milioni nel 2020.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lady Gaga saluta, orgogliosa di essere italiana
Dopo l’esperienza di House of Gucci, su Twitter scrive ‘Ti amo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
20:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Desidero ringraziare tutta l’Italia per avermi sostenuto durante le riprese del film: vi abbraccio e vi bacio, credo in voi, prego per la mia terra di origine, un paese costruito sulla promessa di duro lavoro e sulla famiglia.
Spero di avervi reso orgogliosi.
Sono orgogliosa di essere italiana”. Con questo tweet Lady Gaga saluta l’Italia dopo l’esperienza del set di House of Gucci, la mega produzione diretta da Ridley Scott che ha visto la star statunitense nei panni di Patrizia Reggiani, la moglie di Maurizio Gucci condannata a 26 anni di carcere come mandante dell’omicidio del marito, ucciso nel 1995 a Milano.
Il tweet di Lady Germanotta – che ha origini siciliane – entrato subito nei trending topic e punteggiato da un cuoricino, dall’emoticon con le mani giunte e dalla bandiera tricolore, si conclude con un italianissimo “Ti amo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Box office Usa, in testa Wrath of Man
Il film di Guy Ritchie precede Demon Slayer e Mortal Kombat
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09 maggio 2021
19:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esordio vincente al box office americano per Wrath of Man, il film di Guy Ritchie con Jason Statham, che ha raccolto 8,1 milioni di dollari sul mercato domestico nel fine settimana. Distribuito da United Artists Releasing e Miramax, è un revenge movie incentrato sulla figura di H (Statham), un personaggio misterioso che lavora in una società di camion blindati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uar e Miramax – riferiscono i media Usa – hanno deciso di rilasciare il film il 7 maggio, data originariamente prevista per l’uscita di Black Widow (slittato al 9 luglio per via della pandemia), puntando a intercettare il pubblico maschile, più incline al ritorno in sala con la riapertura dei multiplex.
Oltreoceano, dove è affidato a distributori diversi, Wrath of Man ha incassato 17,6 milioni di dollari, per un totale globale di 25,6 milioni di dollari.
Il blockbuster anime giapponese Demon Slayer: Mugen Train si è piazzato al secondo posto con 3,1 milioni di dollari, per un totale di 39,6 milioni di dollari sul mercato nord americano e 450 milioni di dollari in totale. Sul terzo gradino del podio Mortal Kombat della Warner Bros. con 2,4 milioni di dollari nel fine settimana (per un bottino domestico totale da 37,8 milioni di dollari e globale da 72,5 milioni).
Godzilla vs Kong, lo scontro tra i due mostri leggendari diretto da Adam Wingard e targato Legendary e Warners, è in quarta posizione con 1,9 milioni di dollari (per un ricavo domestico da 92,9 milioni di dollari e 422,6 milioni a livello globale). Al quinto posto Raya e l’ultimo drago, della Disney, con 1,86 milioni di dollari (43,8 milioni in totale al botteghino nord americano).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron, nella crisi l’Europa ha scelto la solidarietà
‘L’Unione c’è, ora ha bisogno di un nuovo respiro democratico’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
09 maggio 2021
17:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La nostra Unione ha bisogno di un nuovo respiro democratico, questo è il senso della Conferenza del futuro dell’Europa”. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron intervenendo alla cerimonia a Strasburgo.
“C’è una sensazione di sconfitta, qualcuno dice che l’Europa non è pronta, io rispondo che in questa crisi si è affermato un modello europeo, questo modello è la nostra identità profonda: noi abbiamo fatto la scelta della solidarietà”. “La democrazia appartiene alla nostra identità, ma è sempre più contestata”, ha poi sottolineato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, ora nuova forma solidarietà tra generazioni
La presidente parla di ‘giustizia sociale’ in Ue dopo il Covid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
09 maggio 2021
17:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa pandemia ci ha rubato esperienze ed emozioni, divertimento e amicizie, l’opportunità di crescere, per imparare e correre dei rischi. E ha portato tante persone a sentirsi ansiose, sole.
Abbiamo bisogno una nuova forma di solidarietà e giustizia sociale tra le generazioni”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen intervenendo a Strasburgo alla cerimonia per il lancio della Conferenza sul futuro dell’Europa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coppia rimpatriata da India, anche marito ha Covid
Coniugi ricoverati a Firenze, bimba in quarantena e sta bene
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
09 maggio 2021
14:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Positivo al Coronavirus anche il marito della coppia di Campi Bisenzio (Firenze), Enzo Galli, rimpatriata ieri sera con un volo sanitario dopo essere rimasta bloccata in India una settimana in piena emergenza Covid.
Entrambi i coniugi sono ricoverati all’ospedale fiorentino di Careggi.
“Siamo arrivati questa notte finalmente in Italia ed è stato il momento più bello della nostra vita – dice Simonetta Galli -. Ci troviamo a Careggi, io a malattie infettive con l’ossigeno” e “mio marito Enzo in terapia subintensiva, sta molto male anche lui. Siamo felici perché la bimba è al Meyer, dove farà la sua quarantena e sta bene”.
“Purtroppo abbiamo avuto dei blocchi respiratori e non è facile ancora – ha aggiunto Simonetta Galli in un messaggio dal letto di ospedale -. Anche se la situazione rimane abbastanza grave e impegnativa i medici ci hanno detto che siamo arrivati in tempo a casa per cui adesso c’è solo da lottare. I nostri ospedali italiani sono per noi veramente una carezza e siamo sotto le cure più attente. Grazie di tutto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: raffica sbarchi a Lampedusa, sono un migliaio
Cinque barconi soccorsi nel giro di poche ore, hotspot pieno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
09 maggio 2021
11:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova ondata di sbarchi a Lampedusa dove, nel giro di poche ore, sono approdati quasi un migliaio di migranti su cinque barconi. L’ultimo, un peschereccio in ferro intercettato a tre miglia dall’isola motovedette della Capitaneria di Porto e della Guardia di Finanza, aveva a bordo 398 persone di varie nazionalità, di cui 24 donne e 6 bambini.

In precedenza erano stati soccorsi una barca in legno di venti metri con 415 profughi, una seconda carretta con 90, e altre due imbarcazioni con 98 e 16 persone. Tutti i migranti sono stati trasferiti nell’hotspot dell’isola che era vuoto e che adesso è nuovamente al collasso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: seppellite le vittime degli attacchi a scuola
Il bilancio è di 50 morti, la maggior parte studentesse
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
09 maggio 2021
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Decine di ragazze sono state sepolte stamane in un cimitero in cima a una collina a Kabul, il giorno dopo l’attentato davanti a una scuola femminile, il più sanguinoso attacco in Afghanistan in oltre un anno.
Una serie di esplosioni si è verificata davanti all’istituto per ragazze mentre i residenti stavano facendo shopping, uccidendo più di 50 persone, la maggior parte studentesse di una scuola superiore e ferendone circa 100.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’attacco è avvenuto nel distretto Hazara di Dasht-e-Barchi, a ovest della capitale afghana, popolato principalmente da sciiti Hazara. Il governo ha puntato il dito contro i talebani per l’attacco, ma questi ultimi hanno respinto le accuse e hanno rilasciato una dichiarazione in cui si afferma che la nazione doveva “salvaguardare e prendersi cura dei centri e delle istituzioni educative”. Le esplosioni di sabato sono avvenute mentre l’esercito degli Stati Uniti prosegue nel ritiro delle ultime 2.500 truppe dal Paese devastato dalla violenza, nonostante i vacillanti sforzi di pace tra i talebani e il governo afghano per porre fine a una guerra lunga decenni.
I parenti delle vittime hanno iniziato a seppellire i morti in un sito in cima a una collina noto come il “cimitero dei martiri”, dove riposano le vittime degli attacchi contro la comunità Hazara. Gli Hazara sono musulmani sciiti e considerati eretici dagli estremisti sunniti. I musulmani sunniti costituiscono la maggioranza della popolazione afghana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Voto Gb: Khan sindaco di Londra, ma solo a ballottaggio
Caos Labour, Starmer scarica sconfitta su sua vice e la silura
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
08 maggio 2021
22:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rielezione confermata, secondo le attese, per il sindaco laburista di Londra, Sadiq Khan, secondo le proiezioni della Bbc basate su uno scrutinio ormai quasi completato. Il primo cittadino, figlio d’immigrati pachistani, non è tuttavia passato al primo turno come alcuni sondaggi prevedevano, con un arretramento dei consensi rispetto al 2015 esteso anche al suo partito che nell’assemblea della capitale ha perso un seggio mentre Conservatori, Verdi e Liberaldemocratici ne hanno guadagnato uno.
Il Labour resta nella bufera, con il leader Keir Starmer sotto tiro dopo aver scaricato la sua vice Angela Rayner. Per farcela Sadiq Khan ha avuto bisogno del ballottaggio immediato contro il Tory di origine caraibica Shaun Bailey, andato meglio delle previsioni, dopo il testa a testa sulle prime preferenze, riuscendo alla fine a prevalere con buon margine solo con il sistema britannico dello spoglio delle seconde preferenze degli elettori dei candidati eliminati al primo conteggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, ok a vaccino Pfizer e BioNtech tra 12 e 15 anni
La Fda ha approvato la richiesta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
10 maggio 2021
23:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Food and Drug Administration americana (Fda) ha dato il via libera all’uso del vaccino Pfizer e BioNtech sui bambini tra i 12 e i 15 anni. Grazie a quest’ultima decisione della Fda negli Usa si potrà dare il via alla vaccinazione nelle scuole medie con l’obiettivo di completarla prima dell’autunno.

Il vaccino Pfizer-BioNtech negli Usa viene già somministrato dai 16 anni in su. Le due società lo scorso marzo avevano annunciato come, dalla sperimentazione clinica, il vaccino in questione si era dimostrato efficace al 100% su circa duemila adolescenti.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI DELLE NEWS DA TUTTO IL MONDO SEMPRE COSTANTEMENTE MONITORATE, AFFIDABILI, DETTAGLIATE, APPROFONDITE: LEGGI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 66 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:12 DI VENERDÌ 07 MAGGIO 2021

ALLE 20:47 DI SABATO 08 MAGGIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Libia: comandante Aliseo telefona al figlio, ‘sto bene’
Peschereccio in rotta verso Mazara dopo assalto militari libici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
07 maggio 2021
01:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sto bene, non preoccuparti”. Una telefonata di pochi minuti per rassicurare il figlio e confermare che presto sarà a Mazara del Vallo con tutto il suo equipaggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È arrivata a tarda notte la telefonata che il giovane armatore Alessandro Giacalone aspettava da ore. Solo dopo le 23 ha avuto la possibilità di sentire suo padre Giuseppe, il comandante del peschereccio Aliseo rimasto ferito al braccio e alla testa ieri per i colpi d’arma da fuoco sparati da una motovedetta della Guardia Costiera libica. “Sono stati pochissimi minuti trascorsi al telefono satellitare di bordo, durante i quali, dalla voce di mio papà, ho potuto constatare che stava bene e che era rimasto ferito solo lievemente”, dice il figlio.
A soccorrerlo a bordo sono saliti i medici militari della fregata Libeccio della Marina Militare. “Mio papà mi ha riferito che i colpi d’arma da fuoco sono stati sparati ad altezza d’uomo – spiega Alessandro Giacalone – e la prova è il fatto che alcuni vetri della cabina di comando sono andati in frantumi. I cocci lo hanno colpito alla testa, mentre un proiettile lo ha ferito di striscio a un braccio”.
L’Aliseo in queste ore sta facendo rotta verso il porto di Mazara del Vallo dove dovrebbe arrivare all’alba di domani.
A bordo i sette uomini d’equipaggio, compreso il comandante: cinque sono italiani, due tunisini. Il motopesca era uscito venti giorni fa per una lunga battuta di pesca del gambero rosso. La zona dove ieri è avvenuto l’abbordaggio da parte della motovedetta libica è particolarmente pescosa, battuta dai pescherecci della marineria mazarese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Voto Gb: Tory strappa seggio Labour, 1/o colpo per Johnson
Spoglio amministrative solo all’inizio, attesa per la Scozia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
07 maggio 2021
07:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Primo colpo a favore di Boris Johnson nella tornata elettorale locale di ieri nel Regno Unito, la più ampia mai svolta elezioni politiche generali escluse. Il suo Partito Conservatore ha infatti strappato dopo 57 anni il collegio di Hartlepool (nell’ex ‘muro rosso’ del nord Inghilterra) al Labour, che ha appena riconosciuto la batosta, eleggendo deputata Jill Mortimer alla Camera dei Comuni nell’unico voto suppletivo nazionale.
Quanto alle amministrative, assegnati finora seggi in una dozzina di consigli locali inglesi su 143, mentre s’attende entro domani l’esito del cruciale voto di Scozia e Galles e per il sindaco di Londra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coppia bloccata in India: legale, atterrano domani a Pisa
Ieri sera gli ultimi ok: volo sanitario parte oggi da Norimberga
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
07 maggio 2021
10:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Atterrerà domani, sabato 8 maggio, all’aeroporto di Pisa alle ore 20.45 il volo sanitario organizzato per riportare in Italia la coppia di Campi Bisenzio (Firenze) bloccata da oltre una settimana a New Delhi insieme alla bambina adottata in India perchè la donna, Simonetta Filippini, è risultata positiva al tampone di controllo per rientrare in Italia. A spiegarlo è l’avvocata Elena Rondelli che assiste da Prato la famiglia e che ha ricevuto ieri sera il piano volo e l’ultima autorizzazione necessaria da parte del ministero della Salute italiano per fare entrare la signora in Italia, nonostante sia ancora positiva. Il volo, secondo quanto spiegato, partirà oggi da Norimberga con destinazione New Delhi, farà una pausa di 12 ore obbligatoria per i piloti e poi ripartirà con a bordo la famiglia con destinazione Pisa. Simonetta sarà poi trasferita all’ospedale fiorentino di Careggi.
“Ieri sera ho ottenuto tutti gli ok – dice l’avvocata – c’è stata grande collaborazione: il console che è stato sempre presente mandandomi anche i preventivi delle compagnie aeree, la Regione Toscana che ha subito organizzato l’accoglienza a Careggi e il ministero della Salute che ha autorizzato il rimpatrio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A bordo del volo ci saranno un medico e un paramedico, che sono già in contatto con il personale sanitario dell’ospedale di New Delhi per avere aggiornamenti sullo stato di salute della signora. “Simonetta ha la broncopolmonite bilaterale, ma non ha l’ossigeno – spiega ancora il legale – era importante portarla a casa prima di un eventuale aggravamento. Mi hanno spiegato che se ci fossero problemi durante il volo, l’aereo può scendere di quota per una questione di ossigenazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Germania, domata la terza ondata
Ministro salute, nuovi contagi in costante calo da una settimana. In Gb sale l’allarme per la variante indiana. In India 414 mila nuovi contagi in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
13:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La GERMANIA sembra aver fermato una aggressiva ondata di infezioni da coronavirus spinta dalla cosiddetta variante inglese, ha detto oggi il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, dopo un costante calo dei nuovi casi nell’ultima settimana. “La terza ondata sembra essere infranta”, ha detto Spahn in una conferenza stampa, quando la camera alta del Bundesrat ha accettato di ammorbidire le misure anti-Covid, comprese le restrizioni sui contatti sociali per le persone vaccinate. Anche il Bundesrat tedesco ha approvato l’ammorbidimento delle misure anticovid per i vaccinati e i guariti, e dunque già dal weekend sarà in vigore l’equiparazione di chi è coperto con due dosi di vaccino a chi presenta un test negativo.
In FRANCIA il ministro della Salute, Olivier Véran, ha annunciato un nuovo record sul fronte della vaccinazione contro il Covid-19, con 600.000 dosi iniettate in un solo giorno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un nuovo limite è stato superato – ha scritto Véran in un tweet – con oltre 600.000 vaccinazioni realizzate in 24 ore in Francia. Di nuovo, grazie a tutti quelli che, giorno dopo giorno, proteggono i nostri cittadini. Continuiamo!”. Fino a ieri, il numero dei francesi che hanno ricevuto una dose era di 16.791.193, mentre sono stati 7.554.787 a ricevere le due dosi necessarie. Oltre un francese adulto su 4 è vaccinato.
Sale nel REGNO UNITO l’allarme per la variante indiana del Covid, individuata inizialmente nel Paese asiatico dove è ora considerata alla radice di un’ondata micidiale di contagi e decessi. Lo riporta la Bbc citando fonti ufficiose del sistema sanitario britannico secondo le quali questa mutazione doppia – indicata con il codice B.1.617.2 e ritenuta più aggressiva di quella originaria, nonché potenzialmente più resistente ai vaccini – va ormai classificata non non più solo motivo “di attenzione”, come finora, bensì “di allerta”, come già accade nell’ambito delle misure prese per contenere le varianti ‘brasiliana’ e ‘sudafricana’. In cifra assoluta, la sua diffusione nel Regno resta limitata. Ma stando alla Bbc, i casi censiti sono passati da 202 indicati una decina di giorni fa a circa 500, con minacce specifiche di focolai concentrati in alcune aree di Londra e di altre zone dell’Inghilterra. Al momento si sta indagando per capire se l’origine sia da ricondurre all’afflusso di viaggiatori – tradizionalmente rilevante fra India e Gran Bretagna – e a qualche arrivo sfuggito ai controlli precauzionali prima del divieto totale temporaneo dei viaggi dai gigante del Subcontinente: imposto dal governo di Boris Johnson dalla seconda metà di aprile con l’inserimento del Paese fra quelli della ‘lista rossa’ a più elevato rischio d’importazione di varianti.
L’INDIA ha registrato nelle ultime 24 ore 414.188 nuovi casi di positività al Covid e 3.915 decessi. Lo riporta una nota del ministero alla Salute Le infezioni si concentrano in dieci stati Maharashtra, Uttar Pradesh, Delhi, Karnataka, Kerala, Bihar, West Bengal, Tamil Nadu, Andhra Pradesh e Rajasthan che vedono il 71,81% dei nuovi positivi. Il dato più preoccupante è quello del Maharashtra, con il più alto numero giornaliero di nuovi positivi:62,194; seguono il Karnataka, con 49.058 e il Kerala con 42.464. Ieri sono stati vaccinati 2milioni 370mila indiani, facendo così salire il totale dei vaccinata a 160 milioni 490mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spahn, in Germania la terza ondata di Covid si è infranta
Dal fine settimana vaccinati e negativi sono equiparati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
07 maggio 2021
11:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania sembra aver fermato una aggressiva ondata di infezioni da coronavirus spinta dalla cosiddetta variante inglese, ha detto oggi il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, dopo un costante calo dei nuovi casi nell’ultima settimana.
“La terza ondata sembra essere infranta”, ha spiegato Spahn in una conferenza stampa, quando la camera alta del Bundesrat, come aveva fatto ieri il Bundestag, ha approvato l’ammorbidimento delle misure anti-Covid per i vaccinati e i guariti: già dal weekend sarà in vigore l’equiparazione di chi è coperto con due dosi di vaccino a chi presenta un test negativo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: 414 mila nuovi contagi in 24 h, quasi 4 mila i morti
Totale della popolazione vaccinata supera i 160 milioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
07 maggio 2021
11:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India ha registrato nelle ultime 24 ore 414.188 nuovi casi di positività al Covid e 3.915 decessi. Lo riporta una nota del ministero alla Salute Le infezioni si concentrano in dieci stati Maharashtra, Uttar Pradesh, Delhi, Karnataka, Kerala, Bihar, West Bengal, Tamil Nadu, Andhra Pradesh e Rajasthan che vedono il 71,81% dei nuovi positivi.
Il dato più preoccupante è quello del Maharashtra, con il più alto numero giornaliero di nuovi positivi:62,194; seguono il Karnataka, con 49.058 e il Kerala con 42.464. Ieri sono stati vaccinati 2milioni 370mila indiani, facendo così salire il totale dei vaccinata a 160 milioni 490mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone, esteso lo stato d’emergenza a 80 giorni dai Giochi
Il premier Suga annuncia il prolungamento fino al 31 maggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
07 maggio 2021
11:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giappone ha esteso lo stato di emergenza dettato dalla pandemia da Covid-19, a meno di 80 giorni dalle Olimpiadi di Tokyo. Lo riferiscono fonti ufficiali.

Già a fine aprile il Giappone aveva ripristinato lo stato di emergenza in quattro dipartimenti, fra cui quello di Tokyo, a fronte di una recrudescenza della pandemia e viene adesso prolungato di tre settimane fino al 31 maggio, ha confermato il premier giapponese Yoshihide Suga.
La decisione riguarda Tokyo e le tre prefetture di Osaka, Kyoto e Hyogo (ovest), oltre a due altri dipartimenti, quelli di Aichi e di Fukuoka.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

INCENDIO IN UN PALAZZO A LONDRA, 100 POMPIERI IMPEGNATI
Il rogo in un edificio di 19 piani nella zona est della città
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
11:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un centinaio di vigili del fuoco e venti mezzi sono impegnati a Londra per spegnere un incendio in un palazzo di edilizia popolare di 19 piani. Lo rendono noto i vigili del fuoco della capitale britannica su Twitter.

L’incendio riguarda in particolare l’ottavo, il nono e il decimo piano del palazzo, nel quartiere Poplar, nella zona est di Londra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Biden pronto a scongelare fondi per un mld di dollari
Fonti Usa, ‘accordo possibile prima delle elezioni iraniane’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 maggio 2021
11:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente americano Joe Biden sta valutando di scongelare un miliardo di dollari di fondi iraniani da mettere sul tavolo della trattativa con Teheran. Lo riporta la Cnn citando fonti dell’amministrazione Usa.
Le risorse potrebbero essere utilizzate per aiuti umanitari. E alla vigilia della ripresa dei colloqui di Vienna, dal dipartimento di Stato fanno sapere anche come un’intesa per salvare l’accordo sul nucleare iraniano sia possibile prima delle elezioni nel Paese islamico in programma a giugno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spento l’incendio nell’edificio di Londra, solo tanta paura
Rientra l’incubo della Grenfell Tower. ‘Pannelli esterni simili’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
15:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato riportato sotto controllo senza conseguenze gravi per le persone l’incendio divampato stamattina in un edificio residenziale di Londra di 19 piani, nella zona di Poplar, a est della capitale britannica. Lo riporta la Bbc, citando i vigili del fuoco, intervenuti in forze con 125 uomini e svariati mezzi dopo l’allarme scattato verso le 9 locali (le 10 in Italia).
Le fiamme si sono sprigionate nella Torre D del New Providence Wharf Estate, un complesso di nuova costruzione che in totale conta diverse torri, 1.535 appartamenti e un hotel della catena Radisson Blu hotel, coinvolgendo parte dell’ottavo, del nono e del decimo piano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sul posto sono giunte anche ambulanze e team medici che si sono limitati ad assistere alcune persone intossicate dal fumo.
Al momento non si registrano vittime né ricoverati in ospedale. La paura è stata tuttavia tanta, nel racconto di testimoni ed inquilini di case o grattacieli circostanti. Mentre le immagini e la dinamica del rogo, innescatosi a mezza altezza, hanno richiamato alla memoria di molti l’incubo della Grenfell Tower: palazzone di edilizia popolare divorato ai piani alti dal fuoco quattro anni fa, nel giugno 2017, ai margini del quartiere londinese del lusso di Kensington & Chelsea, con un bilancio finale allora di ben 72 morti, inclusa una coppia di giovani architetti italiani originari del Veneto.
Taluni media ed esponenti politici hanno definito i pannelli esterni installati nell’edificio coinvolto dall’incendio di oggi “simili” a quelli – infiammabili, a basso costo e ora vietati – che contribuirono ad alimentare l’inferno di Grenfell. Un dettaglio non confermato dall’impresa costruttrice Ballymore, ma che ha indotto comunque il deputato del collegio locale, Ed Devey, leader del Partito Liberaldemocratico, a polemizzare con il governo Tory di Boris Johnson: accusato di non aver ancora garantito “la rimozione di tutti i pannelli esterno a rischio” da ciascun palazzo britannico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spazio: Cina, rischi ‘estremamente bassi’ da rientro razzo
Dopo allerta Usa, ‘detriti potrebbero cadere su aree abitate’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 maggio 2021
12:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ha affermato che il rischio di danni sulla Terra dalla ricaduta del suo razzo lanciato il 29 aprile per inviare nello spazio il primo modulo della stazione spaziale orbitante “è estremamente basso”. Lo ha assicurato il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin, dopo che gli Stati Uniti hanno avvertito che i detriti potrebbero schiantarsi su un’area abitata.

“La gran parte dei componenti saranno distrutti dall’ablazione durante il rientro nell’atmosfera e la probabilità di causare danni alle attività o alle persone a terra è estremamente bassa”, ha aggiunto Wang.
“La probabilità di causare danni alle attività aeree o (a persone e attività) a terra è estremamente bassa”, ha detto ancora, parlando nella conferenza stampa quotidiana, e osservando che la maggior parte dei componenti del razzo dovrebbe essere distrutta al rientro nell’atmosfera e assicurando che le autorità “informeranno il pubblico della situazione in modo tempestivo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: fermata Veronika Nikulshina del gruppo Pussy Riot
Lo fa sapere il suo avvocato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
07 maggio 2021
12:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La polizia russa ha fermato oggi l’attivista del gruppo di protesta Pussy Riot Veronika Nikulshina “mentre stava lasciando la sua casa”: lo fa sapere l’agenzia Interfax citando l’avvocato Mansur Gilmanov, che però non ha fornito ulteriori dettagli. Secondo una fonte interpellata da Interfax, il fermo sarebbe legato alla possibile preparazione di un’azione di protesta durante le prove della parata militare per il 9 maggio, giorno in cui in Russia si festeggia la vittoria sovietica sulle truppe naziste nella seconda guerra mondiale.
Questa informazione non è però verificabile in maniera indipendente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: nuova eruzione del vulcano Sinabung
Dal cratere una colonna di fumo e cenere alta oltre 2.800 metri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MEDAN
07 maggio 2021
12:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vulcano Sinabung, in Indonesia, è oggi esploso, vomitando una massiccia colonna di fumo e cenere fino a 2.800 metri nel cielo. Il vulcano, nella provincia di Sumatra settentrionale, ha iniziato a eruttare cenere e lava alle 9 del mattino e l’eruzione è durata quasi sei minuti, ha riferito un’agenzia geologica locale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non sono stati emessi ordini di evacuazione e non sono state segnalate interruzioni dei voli. Le autorità hanno ordinato ai residenti di evitare un raggio di cinque chilometri attorno al cratere, una zona che è stata lasciata libera per anni con l’aumento dell’attività vulcanica.
“Residenti e turisti non dovrebbero svolgere alcuna attività intorno al Monte Sinabung perché le attività vulcaniche rimangono elevate”, ha detto Muhammad Nurul Asrori, un funzionario del centro di monitoraggio del Monte Sinabung, aggiungendo che lo stato di allerta rimane invariato al livello tre.
Sinabung, un vulcano di 2.460 metri, è rimasto inattivo per secoli prima di risvegliarsi nel 2010. Dopo un altro periodo di inattività, è esploso di nuovo nel 2013 e da allora è rimasto molto attivo. L’anno successivo un’eruzione ha ucciso almeno 16 persone, mentre sette altre sono morte in un’esplosione del 2016. L’Indonesia – un arcipelago di oltre 17.000 isole e isolotti – ha quasi 130 vulcani attivi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: nuovo record Francia, 600.000 dosi in un giorno
Vaccinato oltre un francese adulto su 4
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
07 maggio 2021
12:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della Salute, Olivier Véran, ha annunciato un nuovo record sul fronte della vaccinazione contro il Covid-19 in Francia, con 600.000 dosi iniettate in un solo giorno.
“Un nuovo limite è stato superato oggi – ha scritto Véran in un tweet – con oltre 600.000 vaccinazioni realizzate in 24 ore in Francia.
Di nuovo, grazie a tutti quelli che, giorno dopo giorno, proteggono i nostri cittadini. Continuiamo!”.
Fino a ieri, il numero dei francesi che hanno ricevuto una dose era di 16.791.193, mentre sono stati 7.554.787 a ricevere le due dosi necessarie. Oltre un francese adulto su 4 è vaccinato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Khamenei, Israele è una base terroristica
Attacco Guida suprema nel giorno dedicato alla causa palestinese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
07 maggio 2021
13:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele “non è un Paese, ma una base terroristica contro i palestinesi e altre nazioni musulmane”. Così la Guida suprema iraniana Ali Khamenei, nel suo discorso alla nazione in occasione della ‘Giornata di Qods’ (Gerusalemme), ricorrenza annuale dedicata dalla Repubblica islamica al sostegno della causa palestinese, che si tiene nell’ultimo venerdì di Ramadan.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter sospende profilo che riposta contenuti di Trump
Non si può ‘circumnavigare’ bando ad ex presidente Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
13:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Twitter ha sospeso un profilo dalla sua piattaforma che condivideva contenuti attribuiti all’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump a sua volta bandito dal servizio di microblogging. Lo riferisce fra gli altri la Bbc.
Il provvedimento è scattato, hanno spiegato da Twitter, proprio in seguito alla violazione della regola che non consente la condivisione di contenuti “affiliati ad un account sospeso”.
La Bbc ha da parte sua individuato altri profili simili ancora attivi. Nello specifico Twitter ha spiegato che sebbene il servizio non vieti la condivisione di contenuti dal nuovo sito lanciato da Trump -che si chiama ‘From the Desk of Donald J.
Trump’, un website dove sono postati comunicati e video- ciò che le sue regole non consentono è che venga “circumnavigato” il bando.   TECNOLOGIA   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Israele: Lapid vede Bennett e Saar, contatti ‘positivi’
Colloqui in corso per la formazione del nuovo governo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
07 maggio 2021
13:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I confronti in corso per la formazione del nuovo governo avanzano “in maniera positiva”. Lo ha detto Yair Lapid depositario del mandato da parte del presidente Reuven Rivlin di stabilire un nuovo esecutivo di “unità nazionale”, dopo il fallimento dell’obiettivo da parte del premier Benyamin Netanyahu.
Lapid ha incontrato sia il leader di ‘Yamina’ Naftali Bennett sia quello di ‘Nuova Speranza’ Gideon Saar. Lapid, come è noto, si è detto disponibile a far sì che sia Bennett il primo a servire come premier in un accordo che prevede la rotazione tra i due alla guida del governo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: superati i 15 milioni di contagi in Brasile
Il numero complessivo dei morti sfiora i 417 mila
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
07 maggio 2021
13:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ieri il Brasile ha superato la soglia dei 15 milioni di casi di Covid-19 dall’inizio della pandemia, secondo i dati del Consiglio nazionale dei segretari alla salute (Conass).
Complessivamente, il Paese accumula 15.003.563 contagi, di cui 73.380 nelle ultime 24 ore.
In base all’ultimo aggiornamento, inoltre, al bilancio si aggiungono altri 2.550 morti, elevando il totale delle vittime a 416.949.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Voto Gb: Johnson, primi risultati molto incoraggianti
Mentre nel Labour di Starmer riesplode la polemica interna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
07 maggio 2021
13:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson esulta per i primi risultati del voto di ieri in Gran Bretagna, con la trionfale vittoria Tory nelle suppletive dello storico collegio laburista inglese di Hartlepool (unico seggio nazionale in palio alla Camera dei Comuni), ma anche per l’avanzata complessiva un Inghilterra del suo partito dopo lo spoglio di 20 consigli locali su 143. Sono dati “molto incoraggianti” per noi, ha commentato il premier: “le nostre priorità di governo, sul rilancio del dopo pandemia, sono le priorità della gente”.
Caos invece nel Labour, dove si parla di disfatta e la sinistra interna rimette in discussione la leadership di Keir Starmer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, sosteniamo contratto per Pfizer ma posti quesiti
‘Si parla di dosi per 2022-2023 che non sappiamo se serviranno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 maggio 2021
14:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Contrariamente a quanto si dice, la Francia ha ufficialmente confermato il proprio sostegno al contratto BioNTech-Pfizer. È sorprendente che siamo criticati per aver posto domande di buon senso sulle sfide per la salute che dobbiamo affrontare”.
Così il portavoce della ministra francese per l’Industria, Agnès Pannier-Runacher, rispondendo all’articolo di die Welt sull’ostruzionismo di Parigi sul nuovo ordine Ue da 1,8 miliardi di dosi.
“Le prime dosi di richiamo sono già state assicurate, stiamo parlando di garantire le dosi del secondo e terzo richiamo nel 2022 e 2023 (di cui non sappiamo ad oggi se avremo bisogno)”, precisa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kenya: al via primo censimento nazionale di fauna selvatica
Per determinarne le tendenze e identificare minacce a sua tutela
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
14:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità del Kenya lanciano oggi il primo censimento nazionale della fauna selvatica.
L’operazione parte nell’area orientale del Paese, presso la riserva nazionale Shimba Hills, come riporta la Bbc.

L’organismo Kenya Wildlife Service (Kws) ha affermato che il censimento nazionale della fauna selvatica ha lo scopo di determinarne il numero complessivo e la sua distribuzione.
L’operazione dovrebbe anche “determinare le tendenze della popolazione della fauna selvatica nel tempo e identificare le minacce alla sua tutela”, ha affermato Kws.
Quest’ultimo è coinvolto nell’iniziativa insieme all’Istituto di ricerca e formazione per la fauna selvatica, organizzazione indipendente che si occupa di ricerca per la salvaguardia e la gestione della fauna selvatica. Il Kws gestisce 55 parchi naturali, riserve e santuari.
Il bracconaggio ha ridotto il numero di elefanti e rinoceronti, determinando maggiori sforzi a difesa della fauna selvatica. Per il governo del Kenya, il turismo è una delle maggiori fonti di reddito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Erdogan,vaccini siano disponibili liberamente a tutti
‘Quando la Turchia produrrà il suo, lo condividerà con tutti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
07 maggio 2021
14:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I vaccini anti-Covid dovrebbero essere resti disponibili liberamente a tutti i Paesi. Lo ha sostenuto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, intervenendo nel dibattito internazionale sull’eliminazione dei brevetti.
“La scienza è un bene comune dell’umanità, non devono esserci gelosie”, ha detto il leader di Ankara, secondo cui un siero turco potrebbe essere disponibile tra settembre e ottobre.
“Quando sarà pronto, la Turchia condividerà con tutti il suo vaccino contro il Covid-19”, ha promesso Erdogan.
Finora, Ankara ha utilizzato il vaccino cinese Sinovac e Pfizer-BioNTech e ha annunciato una prossima fornitura di Sputnik V. Dall’avvio della campagna, a metà gennaio, le somministrazioni nel Paese sono state quasi 25 milioni, di cui oltre 10 milioni di richiami.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: Di Maio, liberarlo subito, silenzio ha funzionato
Amnesty: ‘è prigioniero, non parlare aiuta i governi repressivi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
07 maggio 2021
12:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Tutte le iniziative sono meritorie, ma più aumenta la portata mediatica del caso e più l’Egitto reagisce irrigidendosi. Non ci illudiamo che dall’altra parte otteniamo un risultato facendo così”, “dobbiamo liberare subito Patrick Zaki e farlo tornare dalla sua famiglia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È quanto dichiarato dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a proposito della situazione dello studente egiziano dell’Università di Bologna detenuto dal 7 febbraio del 2020 al Cairo con accuse legate alla sua attività politica e giornalistica. “Per quelli che abbiamo portato a casa in questi anni – ha aggiunto Di Maio – la notizia è stata data quando hanno messo piede in Italia”.
“Se non fosse stato per la mobilitazione della società civile e per il sostegno dei mezzi d’informazione in questi 15 mesi, la drammatica situazione di Patrick Zaki avrebbe rischiato di finire dimenticata. Il silenzio è proprio ciò che aiuta governi repressivi a continuare a commettere violazioni dei diritti umani”, afferma invece Riccardo Noury, portavoce Amnesty International in Italia. “Qui non stiamo parlando di un sequestro compiuto da un gruppo armato con cui negoziare in silenzio – sottolinea Noury – ma di un prigioniero di coscienza in carcere da 15 mesi e privato di ogni suo diritto dalle autorità di uno stato amico dell’Italia col quale sarebbe necessario alzare la voce e non abbassarla””.
“Tutti vogliamo la libertà di Patrick Zaki – ha scritto da parte sua su Twitter il deputato Pd Filippo Sensi – Tutti.
Nessuno ha la verità in tasca. Nessuno. Vale per me. Vale per il ministro degli Esteri che dice di abbassare i toni su Zaki.
Sappia che il Parlamento ha fatto e continuerà a fare la sua parte. La faccia anche il governo”. Oggi a Roma, al Nazareno, il segretario del Pd Enrico Letta ha scoperto una targa in sostegno del ricercatore dell’Alma Mater.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Blinken a Onu, multilateralismo in serio pericolo
Segretario stato Usa a riunione virtuale Consiglio Sicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 maggio 2021
15:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ordine multilaterale è “in serio pericolo” con la rinascita del nazionalismo, la repressione in aumento, le rivalità che si approfondiscono.
“Alcuni si chiedono se la cooperazione multilaterale sia ancora possibile.
Gli Usa credono che non solo sia possibile, ma sia un imperativo, e che rimanga lo strumento migliore”. Lo ha detto il segretario di stato americano, Anthony Blinken, partecipando ad una riunione virtuale del Consiglio di Sicurezza Onu sul multilateralismo presieduta dal ministro degli esteri cinese Wang Yi. All’incontro partecipa anche il collega russo Sergei Lavrov.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Brasile minimizza polemica con Cina su origine virus
Dopo parole di Bolsonaro su possibile ‘guerra batteriologica’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
07 maggio 2021
15:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri brasiliano, Carlos Franca, ha minimizzato le possibili ripercussioni diplomatiche nelle relazioni con Pechino che potrebbero seguire alle ultime polemiche dichiarazioni del presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, secondo il quale il mondo si troverebbe di fronte a una “guerra batteriologica”, lasciando intendere, senza citarla direttamente, che la Cina potrebbe aver creato di proposito il nuovo coronavirus.
Ieri il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Wang Webin, ha risposto, a una domanda sulle affermazioni di Bolsonaro, che “il virus è un nemico dell’umanità”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci opponiamo fermamente a qualsiasi tentativo di politicizzare o stigmatizzare il virus”, ha detto il portavoce cinese.
Nel frattempo, durante un’audizione al Senato di Brasilia, il ministro degli Esteri brasiliano ha dichiarato che “i rapporti con la Cina devono continuare ad essere i migliori” possibili.
“Le relazioni con la Cina sono ampie, vanno oltre i vaccini”, ha sottolineato Franca, rispondendo alla obiezione dei senatori circa l’impatto che questo nuovo attrito con Pechino potrebbe avere sulla fornitura di vaccini cinesi contro il Covid-19 e sulla materia prima per produrli in Brasile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Ciocca, sospendere brevetti di aziende finanziate da Ue
‘Finanziare ricerca anche per trovare una cura’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
17:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ necessario e urgente sospendere temporaneamente i brevetti delle aziende farmaceutiche, in gran parte sostenute da finanziamenti della Ue, per consentire la liberalizzazione nella produzione dei vaccini per accelerarne il loro utilizzo in tutto il mondo, unico modo per cui la pandemia può essere davvero sconfitta”: lo chiede l’europarlamentare pavese della Lega, Angelo Ciocca, che annuncia la presentazione di una mozione in tal senso al Parlamento europeo chiedendo al “premier Draghi di condividere questa posizione”.
“Il vaccino è fondamentale ma non basta, bisogna finanziare e sostenere la ricerca anche per trovare una cura – sottolinea l’europarlamentare Ciocca – e per impegnarsi da subito nell’affrontare le patologie provocate dal Covid anche in chi è guarito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le analisi dimostrano che il Coronavirus determina serie conseguenze per chi lo ha contratto in maniera grave”.
“Quindi – conclude Ciocca – dobbiamo procedere rapidi con la vaccinazione nei Paesi sviluppati come in quelli poveri, con lo studio di una cura efficace e con la preparazione e l’adeguamento delle strutture sanitarie, oltre che con studi ad hoc, per le conseguenze sulla salute che potrebbero determinarsi nei prossimi anni in chi si è ammalato”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Museo delle cere di Parigi prepara riapertura con Joe Biden
Riapre il 19, ‘smontata e rimossa’ la statua di Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
07 maggio 2021
17:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Musée Grévin, il celebre museo delle cere di Parigi, riaprirà le porte il 19 maggio alle ore dieci con un nuovo arrivato, Joe Biden.
La statua in cera del presidente Usa verrà sistemata nell’ufficio ricostituito dell’omologo francese, Emmanuel Macron, in occasione di una “visita ufficiale per festeggiare la riapertura del Museo Grévin e dei luoghi di cultura”, spiegano i responsabili del museo citati dalla France Presse.
E’ stata invece smontata e portata via, nei mesi scorsi, la statua dell’ex presidente Usa, Donald Trump.
Dopo una chiusura di oltre sei mesi, Grévin riaprirà le porte con un massimo di 200 visitatori, con uno spazio minimo di 8 metri quadrati a persona, cinque volte meno che la capienza abituale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, dalla pandemia emerga un’Europa più forte
‘Serve segnare una discontinuità dalle formule del passato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
18:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nei due giorni della conferenza State of the Union è emersa in particolare “la necessità che dalla crisi pandemica emerga un’Europa più forte, che riduca le distanze dai cittadini”: lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio concludendo i lavori e sottolineando come l’imminente conferenza sul futuro dell’Europa offra “un’occasione storica per segnare una discontinuità da formule del passato”.
“Il progetto europeo – ha detto Di Maio – ha dato da un lato prova di robusti margini di resilienza, dall’altro ha mostrato che il ruolo dell’Unione è molto più esteso della sommatoria delle sue competenze”.
Ora “trovare il corretto bilanciamento tra le molteplici istanze della cittadinanza e gli interessi nazionali degli Stati membri è il principale nodo che l’Europa deve sciogliere”.
Ma, ha avvertito, l’approfondimento del sistema di integrazione europea “non deve significare un cedimento a tentazioni protezionistiche, tantomeno deve assecondare anacronistiche illusioni di autarchia che allenterebbero indispensabili vincoli solidaristici con i nostri tradizionali partner transatlantici”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone: stop alle sigarette Philip Morris entro 10 anni
L’annuncio dell’ad Olczak: ‘Puntiamo a tecnologie alternative’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
07 maggio 2021
18:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giappone sarà il primo mercato al mondo in cui la Philip Morris interromperà la vendita delle sigarette tradizionali nei prossimi 10 anni. Lo ha detto l’amministratore delegato della multinazionale statunitense, Jarek Olczak, in un’intervista al Nikkei, aggiungendo che l’obiettivo è quello di realizzare una società senza sigarette.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, spero di incontrare presto Putin
Si lavora per definire data e luogo dell’incontro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 maggio 2021
18:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden spera di incontrare presto Vladimir Putin nonostante il rafforzamento delle truppe russe vicino al confine ucraino. Lo ha ribadito il presidente americano parlando alla Casa Bianca e precisando che si sta ancora lavorando per definire data e luogo dell’incontro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa chiedono il ritorno di Taiwan nell’assemblea dell’Oms
Mossa osteggiata dalla Cina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 maggio 2021
18:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa chiedono di ripristinare la presenza di Taiwan nell’assemblea mondiale della sanità, l’organo legislativo dell’Oms che si riunirà dal 24 maggio. Una mossa che potrebbe suscitare le reazioni cinesi.

“Non c’è alcuna giustificazione ragionevole per proseguire l’esclusione di Taiwan da questo forum, e gli Usa chiedono al direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità di invitare Taiwan a partecipare come osservatore, come negli anni precedenti, prima che fossero registrate le obiezioni della Cina”, ha detto il segretario di Stato Antony Blinken.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: sondaggio, maggioranza a favore passaporto vaccinale
Soprattutto per viaggi e eventi con grandi assembramenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 maggio 2021
19:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La maggioranza degli americani è a favore del passaporto vaccinale, soprattutto per i viaggi aerei ed eventi con grandi assembramenti come concerti o incontri sportivi. Lo rivela un’indagine della Gallup.

In particolare il 57% vorrebbe l’obbligo del passaporto vaccinale per i viaggi aerei, il 55% per concerti ed eventi sportivi, tuttavia il consenso cala quando si parla di luoghi di lavoro, con il 45% a favore, soggiorni in alberghi (44%) e ristoranti al chiuso (40%).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb revoca quarantena da 12 Paesi turistici, non l’Italia
Via libera tra gli altri a Portogallo e Israele, dal 17 maggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
07 maggio 2021
18:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo britannico di Boris Johnson alleggerisce le regole Covid sui viaggi turistici dal 17 maggio con un sistema a semaforo, ma la luce verde per le mete da cui si potrà rientrare nel Regno senza quarantena riguarda per ora solo 12 tra Paesi e isole, inclusi Portogallo, Israele e Gibilterra.
Lo ha annunciato nel briefing a Downing Street il ministro dei Trasporti, Grant Shapps.
Resta per ora in giallo, con quarantena obbligatoria, la gran parte dei Paesi, comprese Italia, Francia e Spagna. Mentre la lista rossa (divieto di viaggio e rimpatri solo con quarantena in hotel sorvegliati) si allarga a Turchia, Maldive e Nepal.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due soldatesse israeliane danzano al confine con l’Egitto
Dall’altra parte frontiera lo fanno anche i militari del Cairo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
07 maggio 2021
19:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due soldatesse israeliane che danzano a pochi metri dalla frontiera con l’Egitto mentre dall’altra parte del confine, su una collinetta, lo stesso fanno militari del Cairo. Le immagini compaiono in un video postato su twitter che sta suscitando interesse e commenti sui media e i social.

I passi di danza delle due soldatesse sono ripresi e reinterpretati dall’altra parte del confine da due militari. Il tutto sulle note di ‘Habib Galbi’ (Amore del mio cuore), brano eseguito dalla band israeliana ‘Awa’ composta da tre sorelle. Le soldatesse israeliane – ha osservato il Jerusalem Post – dovrebbero appartenere ai battaglioni misti ‘Caracal’ e ‘Bardelas’ di stanza lungo la frontiera sud del Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Burkina Faso: Unhcr, 45 morti e 17.500 in fuga in 10 giorni
Gruppi armati hanno attaccato civili in tre regioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
20:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gruppi di uomini armati hanno sferrato una serie di attacchi in tre diverse regioni del Burkina Faso, dando fuoco alle case e uccidendo i civili con un bilancio – riferisce l’Unhcr, l’agenzia Onu per i rifugiati – di 45 morti e 17.500 persone in fuga negli ultimi 10 giorni.
L’Agenzia esprime “profonda preoccupazione per le conseguenze umanitarie degli attacchi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli aggressori hanno dato fuoco alle case, saccheggiato ambulatori medici e danneggiato case e negozi.
Nella regione dell’Est, oltre 4.400 persone sono fuggite dirigendosi alle città di Foutouri e di Tankoualou in seguito a un attacco contro il villaggio di Kodyel. Nella regione del Nord, le violenze hanno costretto 10.200 persone a fuggire in direzione di Ouahigouya, un’area che aveva già fatto registrare altri arrivi quest’anno. Nella regione del Sahel, infine, sono più di 3.200 le persone rimaste senza alloggio. Il personale dell’UNHCR osserva sempre più persone in fuga verso centri urbani più sicuri e più grandi.
La maggior parte degli sfollati arriva con pochi o nessun effetto personale. Alcuni sono stati accolti generosamente da famiglie delle comunità locali, mentre altri hanno cercato riparo all’interno di edifici pubblici, quali scuole, o trovato altre soluzioni temporanee. Necessitano urgentemente di cibo, alloggio, acqua potabile e assistenza medica.
L’UNHCR chiede “un’azione coordinata per ripristinare pace e stabilità e resta solidale con le autorità burkinabé e con le vittime delle violenze. Insieme ai partner, l’Agenzia è pronta ad assicurare assistenza ai nuovi sfollati e a supportare autorità e comunità di accoglienza impegnate a rispondere in prima linea”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: violenti scontri su Spianata Moschee, feriti
Tra polizia e dimostranti palestinesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
07 maggio 2021
20:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Violenti scontri sono in corso a Gerusalemme sulla Spianata delle Moschee (Monte del Tempio per gli eberi) tra polizia e manifestanti palestinesi nell’ultimo venerdì di Ramadan.
Decine di dimostranti – secondo i media – sono rimasti sul luogo al termine delle preghiere ed hanno cominciato a protestare contro gli sfratti di famiglie palestinesi nel quartiere di Sheikh Jarrah nella parte est della città.
Secondo la tv pubblica israeliana sono segnalati diversi feriti tra i dimostranti. La polizia ha inoltre chiuso la Porta di Damasco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sassoli, dobbiamo riformare il Patto di stabilità e crescita
Neo politica stampo europeo di Biden ci invita a non avere tabù
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 maggio 2021
20:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Per non tornare indietro e per ridurre le disuguaglianze dovremo anche lavorare sui debiti contratti per proteggere i nostri cittadini in questi tempi di pandemia. Non vogliamo che i nostri cittadini più vulnerabili, più fragili, le donne e i giovani, portino domani il peso della crisi.
Ecco il motivo per cui dobbiamo avviare oggi un grande dibattito sulle regole dopo il Covid e riformare il Patto di Stabilità e Crescita. Anche la nuova politica di Biden, ci invita a non avere tabù ed è politica di chiaro stampo europeo”.
Così il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.
“Indietro non vogliamo tornare, indietro non sarà possibile tornare”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Spagna, scattano i piani per gli under 60
Almeno una dose per il 28% della popolazione, due per il 12,6%
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
07 maggio 2021
20:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono già scattati in diverse regioni della Spagna i piani di vaccinazione contro il covid della popolazione generale al di sotto dei 60 anni. Secondo l’agenzia di stampa Efe, tra le prime ad aver iniziato ci sono Murcia e Madrid, mentre altre comunità hanno iniziato a dare appuntamenti ai pazienti e altre ancora contano di partire la settimana prossima.
In precedenza, tra gli under 60 solo appartenenti a categorie prioritarie come sanitari o professori erano già stati vaccinati.
Dagli ultimi dati pubblicati dal Ministero della Sanità si apprende che hanno ricevuto almeno una dose 13,2 milioni di persone (il 28% della popolazione), mentre ne sono state già iniettate due a quasi 6 milioni (12,6%). L’83,5% degli over 60 ha già ricevuto una dose, il 38% le due dosi.
Nel frattempo, ieri sono state superate di nuovo le 550.000 dosi somministrate in 24 ore, dopo il record assoluto del giorno precedente (oltre 573.000). Intanto, l’incidenza dei contagi torna sotto i 200 casi ogni 100.000 contagi negli ultimi 14 giorni, fermandosi a 198,6.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, appello per ridurre le tensioni a Gerusalemme
‘Preoccupati per possibili sfratti di famiglie palestinesi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 maggio 2021
21:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa hanno lanciato un appello per ridurre le tensioni a Gerusalemme e per evitare lo sfratto dei palestinesi nel quartiere di Gerusalemme est a vantaggio dei coloni israeliani. dopo i violenti scontri sulla Spianata delle Moschee tra polizia e manifestanti palestinesi nell’ultimo venerdì di Ramadan.
“Siamo profondamenti preoccupati per l’aumento delle tensioni a Gerusalemme”, ha detto la portavoce del dipartimento di Stato Usa Jalina Porter.
Porter si è detta preoccupata anche “per gli sfratti potenziali delle famiglie palestinesi” nel quartiere di Gerusalemme est, “molte delle quali vivono naturalmente nelle loro case da molte generazioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Summit Porto, ok a obiettivi sociali ma non vincolanti
Leader Ue s’impegnano su agenda, ma rispettando competenze Stati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 maggio 2021
22:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I leader Ue, nel summit sociale di Porto, si impegnano a “mantenere le misure d’emergenza finché è necessario, promuovendo un approccio per facilitare la creazione di posti di lavoro”, e chiedono che il Consiglio Ue approvi gli obiettivi dell’agenda sociale entro il 2030, tra cui il 78% di occupazione, il 60% di lavoratori adulti impegnati in una formazione annuale. Ma i leader, nella dichiarazione conclusiva, precisano che tutto dovrà essere fatto “rispettando il principio di sussidiarietà (quindi le competenze a livello dei singoli Stati, ndr) e limitando il peso amministrativo sulle Pmi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella dichiarazione finale i leader Ue e le parti sociali accolgono con favore il piano d’azione sul pilastro europeo dei diritti sociali presentato dalla Commissione all’inizio di marzo, che definisce azioni concrete per raggiungere gli obiettivi sociali. Il piano d’azione propone inoltre obiettivi europei in materia di occupazione, competenze e inclusione sociale, da conseguire entro il 2030. Ridurre il numero di persone a rischio di esclusione sociale o povertà di almeno 15 milioni, tra cui 5 milioni di bambini è uno degli obiettivi dell’agenda sociale europea, indicati al Social Summit di Oporto. Tra gli obiettivi c’è anche l’acquisizione di competenze digitali di base per l’80% degli adulti e la riduzione dei tassi di abbandono scolastico. Inoltre, il dimezzamento del divario dei tassi di occupazione degli uomini e delle donne nel 2030, rispetto ai dati del 2019; l’aumento dei servizi per l’infanzia; la riduzione del numero di giovani tra i 15 e i 29 anni che non studiano né lavorano dal 12,6% del 2019 al 9% nel 2030.
“Gli obiettivi sociali dell’Europa devono andare di pari passo con quelli verdi e digitali. Vogliamo avvicinarci alla piena occupazione, fare in modo che un maggior numero di europei abbia accesso alle competenze di cui ha bisogno e garantire pari opportunità a tutti i cittadini in un’economia più digitale e sostenibile. Il vertice sociale di Porto rappresenta il nostro impegno congiunto a costruire un’Europa sociale che sia adatta all’epoca in cui viviamo e che funzioni per tutti”, ha detto la presidente della Commissione Ursula von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
45.000 volontari per uccidere 12 bisonti nel Grand Canyon
Ne saranno scelti solo 12 e dovranno portarli via a spalla
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 maggio 2021
22:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 45 mila volontari si sono offerti per uccidere una dozzina di bisonti nel parco nazionale americano del Grand Canyon, in Arizona, nel quadro di un programma volto a regolare la crescente popolazione di questi animali. Lo ha annunciato il servizio per i parchi naturali.
L’eccessivo numero di bisonti può nuocere alle risorse d’acqua del parco, alla vegetazione e al suolo, secondo gli esperti. Tra i 45 mila candidati verranno sorteggiati 25 finalisti ma solo 12 verranno scelti entro il 17 maggio. Ciascuno di loro sarà autorizzato ad uccidere un bisonte e poi dovrà essere in grado di portarlo fuori della zona a piedi, senza l’ausilio di un veicolo motorizzato, il cui uso è vietato nell’area.
Per poter partecipare, i volontari devono essere cittadini americani maggiorenni, in “buone condizioni fisiche” e disporre di un proprio fucile, seguire un corso di formazione e avere “solide competenze di comunicazione verbale”. Le carcasse degli animali saranno ripartite tra i partecipanti, nel limite di un bisonte per ciascun gruppo di volontari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme, oltre 50 dimostranti palestinesi feriti
Abu Mazen, ‘Israele responsabile delle violenze’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
07 maggio 2021
23:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono più di 50 i manifestanti palestinesi feriti nei violenti scontri ancora in corso sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme. Lo riferisce l’agenzia Wafa aggiungendo che 23 di questi sono stati portati in ospedale.
Secondo i media gli agenti israeliani feriti sono più di 10. Il presidente palestinese Abu Mazen ha intanto accusato Israele di essere “responsabile degli sviluppi pericolosi e degli attacchi in corso” a Gerusalemme e “delle relative conseguenze”. Abu Mazen ha poi invitato “la comunità internazionale ad assumersi tutte le sue responsabilità per fermare l’aggressione” contro i palestinesi” e “fornire protezione internazionale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Colombia: proteste,ong denunciano almeno 379 ‘desaparecidos’
Altri 89 scomparsi sono poi stati individuati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOGOTA
08 maggio 2021
00:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di 26 organizzazioni non governative (ong) colombiane hanno denunciato che dal 28 aprile, giorno dell’inizio degli scioperi contro la riforma fiscale voluta dal governo e poi ritirata, almeno 471 persone sono state denunciate come scomparse, 92 delle quali sono poi state localizzate, mentre di ben 379 ‘desaparecidos’ non si ha alcuna notizia.
Le ong, che integrano la ‘Mesa de Trabajo sobre Desaparición Forzada en Colombia, hanno consegnato a Bogotà un rapporto contenente questa informazione all’Ufficio dell’Ombudsman (Difensore civico).

Tuttavia, segnala il quotidiano El Tiempo, lo stesso Ufficio del Difensore civico aveva compilato un elenco di 89 scomparsi, 47 dei quali poi ritrovati.
Nel rapporto si sostiene che “le persone portate via a forza e poi rilasciate hanno denunciato di essere state malmenate, sottoposte a torture, a trattamenti crudeli, degradanti e inumani”, mentre vi sono stati “casi di violenze sessuali nei confronti di donne e di omossessuali”.
Infine, si sostiene che i cadaveri di due delle persone denunciate come ‘desaparecidos’ sono stati ritrovati nel Rio Cauca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: almeno 169 feriti negli scontri
163 palestinesi e sei poliziotti. Aperto un ospedale da campo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GERUSALEMME
08 maggio 2021
00:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 163 palestinesi e sei agenti di polizia sono rimasti feriti venerdì negli scontri a Gerusalemme, che, inizialmente concentrati sulla Spianata delle Moschee si sono estesi a tutta la città. Lo riferiscono la Mezzaluna Rossa palestinese e la polizia israeliana.

La Mezzaluna Rossa ha detto che gli scontri più violenti sono avvenuti nel complesso della moschea di Al-Aqsa e che la maggior parte delle ferite sono state causate da proiettili di gomma.
Una portavoce ha detto che i medici hanno aperto un ospedale da campo per curare l’elevato numero di pazienti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brexit: 30 cittadini europei detenuti alla frontiera nel 2021
Anche italiani. Volevano entrare senza visto di lavoro, espulsi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
11:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trattenuti fino a sette giorni nei centri per l’immigrazione prima di essere rimpatriati nei loro Paesi d’origine: è quanto è avvenuto finora nel Regno Unito ad almeno una trentina di cittadini europei, tra cui tedeschi, greci, italiani, rumeni e spagnoli, che dopo la Brexit avevano tentato di entrare nel Paese per lavoro senza avere il visto necessario o lo status di residenza previsto dallo ‘EU Settlement Scheme’. A fornire i numeri dei cittadini dell’Ue detenuti in questi centri dall’inizio dell’anno è il sito Politico.eu.
Il ministero dell’Interno britannico non ha ancora rilasciato dati ufficiali.
La maggior parte dei casi, riferisce Politico citando anonime fonti diplomatiche di Paesi Ue, riguarda giovani, molti dei quali cercano di entrare nel Regno Unito per lavori poco qualificati e per brevi periodi di tempo. La durata della loro detenzione si spiegherebbe in parte con le restrizioni di viaggio imposte a causa della pandemia, che si traducono in meno voli disponibili per il rimpatrio. Le ambasciate europee a Londra, sempre secondo il sito, offrono consulenza legale e stanno intervenendo per cercare di abbreviare il periodo di detenzione, sebbene non tutti i cittadini dell’Ue chiedano sostegno consolare.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, arrestati tre neonazisti che progettavano attentato
Nel mirino del gruppo una loggia massonica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
08 maggio 2021
11:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stavano progettando un attacco a una loggia massonica, ma la polizia li ha arrestati prima che potessero metterlo a segno: tre membri di un piccolo gruppo neonazista sono finiti in manette nella Francia orientale e sono stati posti in custodia cautelare, secondo quanto riferisce una fonte giudiziaria. I tre sospetti, due uomini di 29 e 56 anni e una donna di 53, sono stati incriminati per “associazione criminale terroristica”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: Ue, violenze inaccettabili, ora de-escalation
Portavoce servizio azione esterna, autorità agiscano con urgenza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
11:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Negli ultimi giorni le tensioni e le violenze nella Cisgiordania occupata, in particolare a Gerusalemme Est, sono aumentate pericolosamente. La scorsa notte si sono verificati gravi scontri sulla Spianata delle Moschee che hanno causato molti feriti.
La violenza e l’istigazione alla violenza sono inaccettabili e gli autori di ogni parte devono essere ritenuti responsabili”. Così in una nota il portavoce del servizio di azione esterna della Ue, l’ufficio dell’Alto rappresentante Josep Borrell. “L’Unione europea invita le autorità ad agire con urgenza per allentare le attuali tensioni a Gerusalemme”, prosegue la nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brexit, 30 cittadini Ue detenuti alla frontiera nel 2021
Anche italiani. Volevano entrare senza visto di lavoro, espulsi
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
11:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trattenuti fino a sette giorni nei centri per l’immigrazione prima di essere rimpatriati nei loro Paesi d’origine: è quanto è avvenuto finora nel Regno Unito ad almeno una trentina di cittadini europei, tra cui tedeschi, greci, italiani, rumeni e spagnoli, che dopo la Brexit avevano tentato di entrare nel Paese per lavoro senza avere il visto necessario o lo status di residenza previsto dallo ‘EU Settlement Scheme’. A fornire i numeri dei cittadini dell’Ue detenuti in questi centri dall’inizio dell’anno è il sito Politico.eu.
Il ministero dell’Interno britannico non ha ancora rilasciato dati ufficiali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, nuovo round di colloqui a Vienna sul nucleare
Quarto incontro per far rivivere l’intesa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
11:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo avviato il quarto round dei colloqui di Vienna per portare l’accordo sul nucleare iraniano a tornare in vita”. Lo scrive su Twitter il vicesegretario generale e direttore per gli Affari politici del servizio esterno Ue, Enrique Mora.

“Nessuna scadenza ma come coordinatore provo un certo senso di urgenza – prosegue -. Il tempo non è dalla nostra parte. Felice di vedere che tutte le delegazioni, inclusi Iran e Stati Uniti, affermano di condividere questo” obiettivo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica, scelto fra le proteste il nuovo re degli Zulu
E’ il 46enne principe Misizulu, figlio maggiore del defunto re
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
08 maggio 2021
13:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il figlio maggiore del defunto re degli zulu del Sud Africa, Goodwill Zwelithini, è stato scelto come successore al trono concludendo per ora un’aspra faida familiare per la successione. Lo segnala il sito della Bbc.

Il principe Misizulu, 46 anni, è stato nominato re nel testamento della regina zulu Mantfombi Dlamini-Zulu – sua madre e reggente – morta inaspettatamente la scorsa settimana.
Durante la lettura del testamento avvenuta ieri sera al Palazzo reale di KwaKhangelamankengane e trasmessa in televisione alcuni membri della famiglia hanno espresso apertamente la loro disapprovazione e il principe Misizulu è stato portato via dalla sicurezza armata. Gli Zulu sono il più grande gruppo etnico del Sud Africa e i loro re non hanno potere politico formale ma grande influenza su milioni di persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al via seconda giornata vertice informale leader Ue a Porto
Sarà seguito dal summit Ue-India

MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
11:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al via la seconda giornata del vertice informale dei capi di Stato e di governo dell’Ue a Porto. Il vertice sarà seguito dal summit Ue-India.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia, dimostrazione di forza delle milizie a Tripoli
Incursione contro appello a uscita delle forze turche
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TRIPOLI
08 maggio 2021
11:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uomini armati hanno compiuto una dimostrazione di forza durante la notte scorsa davanti a un hotel a Tripoli che funge da quartier generale del Consiglio presidenziale libico.
Immagini pubblicate su social media mostrano dozzine di uomini armati riuniti davanti all’ingresso del Corinthia Hotel.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La portavoce del Consiglio presidenziale, Najwa Wheba, ha confermato che c’è stata un’incursione contro “una delle sedi dove si riunisce il Consiglio” anche se al momento non c’erano esponenti dell’istituzione.
La dimostrazione di forza delle milizie a Tripoli ha puntato, secondo media locali, a protestare contro il recente appello del ministro degli Esteri Najla al-Mangoush per il ritiro dei mercenari e dei combattenti stranieri dislocati nel Paese, comprese le truppe turche.
Altri media, come segnala in un tweet del sito Ean Libya, hanno ridimensionato la portata dell’episodio sostenendo che capi dell’operazione “Vulcano di collera” -l’alleanza di milizie che nel 2019/’20 con l’aiuto turco difesero Tripoli dal fallito attacco del generale Khalifa Haftar – si sono diretti all’hotel Corinthia per incontrare il consiglio presidenziale e discutere “alcune questioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron, Usa mettano fine a restrizioni su export vaccini
‘Esportazioni dall’Ue al 50%, dagli Usa solo il 5%’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
13:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non possono rimproverare lentezza” e mancanza di solidarietà all’Ue. “Su 400 milioni di dosi di vaccino prodotte, ne abbiamo esportate 200 milioni.

Siamo stati più lenti con le campagne di immunizzazione in Europa perché siamo stati aperti fin dall’inizio. Gli Stati Uniti per ora hanno esportato solo il 5% a Canada e Messico, mettano fine” alle restrizioni sull’export. Così il presidente francese, Emmanuel Macron, ad una domanda.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Georgia: Ue paga cauzione per rilascio oppositore Melia
Delegazione europea, passo importante per fine crisi politica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
14:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Unione europea ha annunciato di avere pagato una cauzione per la liberazione del leader dell’opposizione della Georgia, Nika Melia che si trova attualmente in carcere, aprendo così la strada al suo rilascio e ponendo fine alla crisi politica post-elettorale nel paese del Caucaso. “Oggi, è stata pagata una cauzione per consentire il rilascio di Melia dalla custodia cautelare”, ha reso noto la delegazione dell’Ue in Georgia, stando alla Afp, definendo la mossa “un importante passo importante per porre fine al crisi politica in Georgia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maldive: due arresti per l’attentato all’ex presidente
Per la polizia è terrorismo. Nasheed operato 16 ore, sta meglio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MALE
08 maggio 2021
15:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due persone sono state arrestate per l’attentato all’ex presidente delle Maldive, Mohamed Nasheed, avvenuto giovedì a Malé, capitale dello Stato insulare nell’Oceano indiano. Lo ha reso noto la polizia locale su Twitter, definendo “attacco terroristico” l’esplosione che ha provocato serie ferite al leader politico di 53 anni sottoposto a diversi interventi chirurgici durati circa 16 ore per rimuovere schegge dai polmoni, dal fegato, dal torace, dall’addome e dagli arti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nasheed, che ieri versava in condizioni critiche secondo l’ospedale Adk, ora respira autonomamente, e parlando con la sua famiglia ha detto di sentirsi “molto meglio”, come riferito da suo fratello, Ibrahim Nasheed.
La polizia delle Maldive sta ricevendo assistenza dalla polizia federale australiana nelle indagini sull’attentato. La Forza nazionale di difesa delle Maldive ha reso noto che è stato utilizzato un ordigno artigianale, montato su una motocicletta parcheggiata vicino all’auto di Nasheed, e attivato con un telecomando a distanza. L’attacco non è stato rivendicato ma potrebbero esserci un movente politico secondo dirigenti del Partito democratico di Nasheed, che oggi è presidente del Parlamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Voto Gb: Labour salva da disastro Galles e grandi città
Corbynano Drakeford resta capo governo Cardiff. Scozia in bilico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
08 maggio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Solo il Galles e le grandi città sembrano salvarsi dalla disfatta subita dal Labour di Keir Starmer nella vasta tornata elettorale locale di giovedì in Gran Bretagna, segnata per il maggior partito d’opposizione da un arretramento ulteriore rispetto alle amministrative del 2016 svoltesi sotto la leadership di Jeremy Corbyn: soprattutto in Inghilterra, nel confronto con i Conservatori di Boris Johnson.
Il conteggio, che si avvia lentamente alla fine sullo sfondo delle precauzioni dell’emergenza Covid, ha consolidato almeno il tradizionale predominio ‘rosso’ in Galles, con 30 deputati regionali eletti al Parlamento di Cardiff (contro 29 uscenti) e la conferma certa a first minister gallese del 66enne Mark Drakeford, uomo della sinistra interna più vicino a Corbyn che a Strarmer, in un territorio dove peraltro i conservatori a loro volta guadagnano seggi e scavalcano al secondo posto gli indipendentisti locali (ben più minoritari dei cugini scozzesi e in calo) di Plaid Cymru.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per il resto i laburisti portano a casa la scontata conferma al primo turno di alcuni sindaci urbani mai in discussione, come a Liverpool Città e a Liverpool Area Metropolitana, dove vincono rispettivamente Joanne Anderson, prima sindaca nera nella patria dei Beatles, e un altro esponente della sinistra corbyniana, il rieletto Steve Rotheram, nonché a Manchester. Mentre è destinato a farcela, sebbene con un calo di consensi nell’assemblea municipale, pure il primo cittadino uscente della Grande Londra, Sadiq Khan. In generale, nei consigli locali inglesi, il partito di Starmer incassa però finora oltre 200 seggi in meno di 5 anni fa e 600 in meno rispetto ai rivali Tory (che ne guadagnano circa 170, strappando diverse amministrazioni di contea).
Resta infine l’attesa cruciale per la Scozia, dove gli indipendentisti dell’Snp di Nicola Sturgeon s’incamminano verso un consolidamento alla guida del governo locale, ma non sono ancora sicuri di raggiungere la fatidica soglia della maggioranza assoluta di 65 seggi nel Parlamento di Edimburgo: premessa per dare maggiore peso al tentativo di ottenere un referendum bis sulla secessione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Documentario ambasciata su Museo di Teheran e opere italiane
Sesto episodio della serie ‘Domus Eyes on Iran’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
15:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’incredibile storia del Museo di Arte Contemporanea di Teheran (TMoCA) è stata raccontata nel nuovo episodio della serie “Domus Eyes on Iran”, prodotta dall’ambasciata italiana in Iran in collaborazione con la rivista di architettura e design Domus.
Disegnato all’epoca dello Shah Pahlavi negli anni ’70 dal cugino della regina Farah Diba, l’architetto Kamran Diba, il TMoCA nasce con l’obiettivo di raccogliere e valorizzare l’arte di giovani artisti iraniani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il museo ha poi raccolto una formidabile collezione di arte contemporanea tanto da essere considerato al primo posto tra i Musei extra-europei e nordamericani per valore della collezione di arte moderna e contemporanea occidentale che ospita al suo interno.
Nel corso dell’episodio è possibile ascoltare direttamente dalle parole di Kamran Diba, che nel 1977 ne è divenuto anche il primo Direttore, l’affascinante genesi del museo.
L’episodio, presentato in una serata ospitata dall’Ambasciatore d’Italia a Teheran Giuseppe Perrone, presenta altresì i gioielli di arte italiana nella capitale iraniana, a partire da quelli nella collezione del museo, tra cui la strepitosa “Tenda Verde” di Michelangelo Pistoletto, uno dei pezzi più pregiati della serie “Cavallo e Cavaliere” di Marino Marini, fino alle iconiche sculture di bronzo di Boccioni (dalla serie “Forme uniche della continuità nello spazio”) e Pomodoro (dalla serie “La Sfera”).
La serie “Domus Eyes on Iran”, giunta al sesto episodio, riprende articoli pubblicati dalla rivista Domus a partire dagli anni ’40 del secolo scorso, ricostruendo una storia di collaborazione e scambio tra Italia e Iran che non si è mai interrotta.
Il documentario sul museo, intitolato “The Tehran’s Contemporary Museum. The Anti-Monument”, e i precedenti episodi della serie sono visibili sulle piattaforme social dell’Ambasciata d’Italia a Teheran.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue-India, comune interesse a sicurezza, prosperità, sviluppo
Dichiarazione finale dei leader al termine del vertice a Porto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
16:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo convenuto che le due più grandi democrazie del mondo, l’Ue e l’India hanno una cosa in comune, l’interesse a garantire sicurezza, prosperità e sviluppo sostenibile in un contesto multipolare mondiale”. E’ un passo della dichiarazione finale dei leader Ue-India al termine del vertice a Porto.
Una “riunione che ha messo in luce i nostri interessi, principi e valori condivisi di democrazia, libertà, stato di diritto e rispetto dei diritti umani, che sono alla base del nostro partenariato strategico”, prosegue la nota.
“Abbiamo deciso di sviluppare ulteriormente queste convergenze e di promuovere nuove sinergie per contribuire congiuntamente a un mondo più sicuro, più verde, più pulito, più digitale, resiliente e stabile, in in linea con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e l’accordo di Parigi”, prosegue la dichiarazione finale dei leader.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, realistico obiettivo intesa su pass Covid a maggio
Von der Leyen sistema tecnico sarà operativo a giugno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
16:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sul certificato digitale Ue per i viaggi “il lavoro tecnico e legale è in carreggiata. Il sistema operativo sarà operativo a giugno.
E sul fronte politico possiamo puntare realisticamente all’obiettivo di raggiungere un accordo tra Consiglio e Parlamento europeo per fine maggio”.
Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen sul pass europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gerusalemme: Netanyahu, lavoriamo per mantenere libertà fede
Premier, assicurare legge e ordine
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
08 maggio 2021
17:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo agendo in maniera responsabile per assicurare la legge e l’ordine a Gerusalemme e mantenere la libertà di fede nei luoghi santi”. Lo ha detto il premier Benjamin Netanyahu dopo aver incontrato alti ufficiali della sicurezza dopo gli scontri violenti sulla Spinata delle Moschee.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sette morti in due valanghe sulle Alpi francesi
Autorità avevano avvertito del pericolo per il clima più caldo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LIONE
08 maggio 2021
18:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sette persone sono morte in due valanghe sulle Alpi francesi. Lo riferiscono le autorità locali che avevano messo in guardia contro l’instabilità del manto nevoso a causa delle temperature più calde.

La prima massa di neve si è staccata in tarda mattinata nel comune di Valloire nel settore del Col du Galibier situato a 2.642 metri sul livello del mare. Per quattro persone, di età compresa tra 42 e 76 anni e provenienti dalla provincia di Grenoble, non c’è stato nulla da fare. Le vittime facevano parte di un gruppo di 5 escursionisti: solo uno di loro è sopravvissuto. La seconda valanga si è verificata nel pomeriggio nel settore del Mont Pourri, a 3.779 metri nel massiccio della Vanoise, dall’altra parte del comune. Tre persone sono morte, secondo quanto riferisce la prefettura.
Le autorità avevano messo in guardia ieri contro il rischio di valanghe “particolarmente alte” questo fine settimana poiché le temperature si sono attenuate dopo le abbondanti nevicate sui monti nei giorni scorsi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scozia: Snp vince, ma manca la maggioranza assoluta
Gli indipendentisti della Sturgeon si fermano a 63 seggi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
08 maggio 2021
18:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quarta vittoria elettorale consecutiva per gli indipendentisti dell’Snp di Nicola Sturgeon nel cruciale voto della Scozia alle consultazioni locali britanniche, ma niente maggioranza assoluta al Parlamento di Edimburgo. Secondo i calcoli della Bbc, i secessionisti, che miravano a questo obiettivo per dare maggior forza alla richiesta di un referendum bis sull’addio a Londra finora negato dal governo centrale di Boris Johnson, ottengono 63 seggi come nel 2016.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sufficienti a garantirsi anche la guida del prossimo governo locale, ma non a toccare quota 65 che avrebbe dato loro il 50% più uno dell’assemblea. Le proiezioni della Bbc, mentre lo spoglio si avvia a conclusione e in attesa della proclamazione ufficiale, anticipano l’assegnazione della quota minoritaria di seggi destinata ad essere attribuita attraverso il voto alle liste con un sistema di compensazione rispetto ai risultati ormai completi e definitivi dei collegi maggioritari (nei quali l’Snp ha fatto quasi l’en plein).
In base a questa stima, il partito della Sturgeon resta a due seggi dalla maggioranza assoluta, con gli stessi numeri di 5 anni fa e un seggio in meno del record assoluto (64) del 2010. Mentre i conservatori di Boris Johnson rimangono seconda forza con 31 seggi, come nel 2016, confermando lo storico sorpasso sui laburisti di Keir Starmer, che perdono altri 2 seggi e si fermano a 22.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nigeria: 7 poliziotti uccisi in un attacco nel sudest
Sicurezza rafforzata in tutte le stazioni di polizia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PORT HARCOURT
08 maggio 2021
18:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sette poliziotti sono rimasti uccisi in tre attacchi diversi avvenuti nello stato petrolifero di Rivers, in Nigeria. Lo rende noto la polizia.

Nelle ultime settimane la Nigeria sudorientale ha assistito a un’impennata degli attacchi alle forze di sicurezza che le autorità attribuiscono agli attivisti separatisti. Ieri sera, “uomini armati su due veicoli hanno attaccato un posto di blocco sul ponte Choba, uccidendo due poliziotti”, ha detto il portavoce della polizia di stato di Rivers, Nnamdi Omoni.
Gli stessi uomini armati hanno poi attaccato la stazione di polizia di Rumuji, uccidendo altri due poliziotti in servizio.
“Due degli aggressori sono rimasti gravemente feriti e sono morti sul colpo”, ha aggiunto il portavoce.
In un terzo attacco alla stazione di polizia di Elimgbu, sono rimasti uccisi tre agenti. “La sicurezza è stata rafforzata in tutte le stazioni di polizia statale”, ha sottolineato il portavoce.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: nuovo record Francia, 600.000 dosi in un giorno
Vaccinato oltre un francese adulto su 4
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
07 maggio 2021
12:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della Salute, Olivier Véran, ha annunciato un nuovo record sul fronte della vaccinazione contro il Covid-19 in Francia, con 600.000 dosi iniettate in un solo giorno.
“Un nuovo limite è stato superato oggi – ha scritto Véran in un tweet – con oltre 600.000 vaccinazioni realizzate in 24 ore in Francia.
Di nuovo, grazie a tutti quelli che, giorno dopo giorno, proteggono i nostri cittadini. Continuiamo!”.
Fino a ieri, il numero dei francesi che hanno ricevuto una dose era di 16.791.193, mentre sono stati 7.554.787 a ricevere le due dosi necessarie. Oltre un francese adulto su 4 è vaccinato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Indonesia: nuova eruzione del vulcano Sinabung
Dal cratere una colonna di fumo e cenere alta oltre 2.800 metri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MEDAN
07 maggio 2021
12:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il vulcano Sinabung, in Indonesia, è oggi esploso, vomitando una massiccia colonna di fumo e cenere fino a 2.800 metri nel cielo. Il vulcano, nella provincia di Sumatra settentrionale, ha iniziato a eruttare cenere e lava alle 9 del mattino e l’eruzione è durata quasi sei minuti, ha riferito un’agenzia geologica locale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non sono stati emessi ordini di evacuazione e non sono state segnalate interruzioni dei voli. Le autorità hanno ordinato ai residenti di evitare un raggio di cinque chilometri attorno al cratere, una zona che è stata lasciata libera per anni con l’aumento dell’attività vulcanica.
“Residenti e turisti non dovrebbero svolgere alcuna attività intorno al Monte Sinabung perché le attività vulcaniche rimangono elevate”, ha detto Muhammad Nurul Asrori, un funzionario del centro di monitoraggio del Monte Sinabung, aggiungendo che lo stato di allerta rimane invariato al livello tre.
Sinabung, un vulcano di 2.460 metri, è rimasto inattivo per secoli prima di risvegliarsi nel 2010. Dopo un altro periodo di inattività, è esploso di nuovo nel 2013 e da allora è rimasto molto attivo. L’anno successivo un’eruzione ha ucciso almeno 16 persone, mentre sette altre sono morte in un’esplosione del 2016. L’Indonesia – un arcipelago di oltre 17.000 isole e isolotti – ha quasi 130 vulcani attivi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb offrirà un’alternativa al vaccino AstraZeneca agli under 40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
07 maggio 2021
13:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità britanniche hanno deciso di offrire un’alternativa al vaccino anti Covid di AstraZeneca non più solo alle persone sotto i 30 anni, ma a tutti gli under 40. Lo ha annunciato il Joint Committee on Vaccination and Immunisation, organismo scientifico che assiste il governo di Boris Johnson sulla campagna vaccinale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo i dati aggiornati si sono registrati nel Regno non più di 242 casi di trombosi rara su 28,5 milioni di persone vaccinate con AstraZeneca, ma la percentuale appare leggermente più elevata fra i più giovani.
La raccomandazione del Joint Committee on Vaccination and Immunisation (Jcvi) al governo britannico e alle autorità sanitarie è ora in sostanza quello di limitare l’uso di AstraZeneca per ragioni di cautela estrema solo a chi abbia da 40 anni in su. Una raccomandazione che del resto, rileva la Bbc, riflette anche una situazione in cui le forniture di questo vaccino al Regno Unito si sono ridotte, mentre nuovi approvvigionamenti sono stati concordati con Pfizer e Moderna.
“La sicurezza – ha sottolineato il professor Wei Shen Lim, uno dei responsabili del Jcvi – rimane la nostra priorità numero uno. E mentre il tasso di contagio da Covid 19 continua a essere sotto controllo (nel Regno), noi suggeriamo ora di offrire a tutte le persone fra 19 e 39 anni di età, anche senza condizioni mediche preesistenti, un’alternativa al vaccino Oxford/AstraZeneca laddove disponibile”.
L’accademico ha quindi ribadito che il rapporto tra rischi e vantaggi di tutti i vaccini autorizzati resta enormemente a favore di questi ultimi . Ma ha aggiunto che l’opportunità di scegliere fra gli under 40 è considerata utile in questa fase di fronte al timore che i dati aggiornati su AstraZeneca possano indurre una parte dei più giovani a esitare a vaccinarsi e “causare ritardi” nella campagna d’immunizzazione. Nel Regno Unito sono state finora somministrate quasi 52 milioni di dosi e l’obiettivo è di arrivare a garantire almeno una prima dose a tutti gli adulti ultra-diciottenni residenti non oltre il 31 luglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Prima d’essere l’Europa’, l’omaggio di Edoardo De Angelis alla Ue
Il cantautore pubblica il video del suo brano, con immagini dell’Istituto Luce, in occasione della Festa dell’Europa che si celebra il 9 maggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07 maggio 2021
16:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Era l’Europa…prima di essere l’Europa”, canta Edoardo De Angelis pubblicando un video che racchiude preziose immagini in bianco e nero dell’Istituto Luce a corredo delle parole della sua canzone ‘Prima d’essere l’Europa’, contenuta nell’album intitolato ‘Io volevo sognare più forte’.  Il filmato è un omaggio alla Festa dell’Europa che si celebra il 9 maggio.
Questa iniziativa, spiega Edoardo De Angelis, “nasce da un evento del Parlamento europeo e della Commissione europea realizzato il 18 dicembre 2020 presso l’Auditorium del MAXXI, un convegno sull’attualità dell’Europa unita intitolato proprio come la canzone scritta insieme a Francesco Giunta. Da qui l’idea di proseguire sulla linea ‘istituzionale’ chiedendo all’Istituto Luce Cinecittà, al quale devo molta gratitudine, la selezione e la concessione di filmati storici per la realizzazione di un video che mi permettesse di rappresentare, con il canto e le parole della canzone, lo svolgimento degli eventi che hanno preceduto e poi accompagnato la costruzione dell’Europa unita”.
De Angelis spiega il testo della sua canzone: “Ce n’è voluto del tempo perché un’idea straordinariamente felice come quella dell’Europa unita si facesse strada nel discordie, nelle divisioni, nel sangue, fino alle tragiche esperienze delle guerre mondiali del secolo scorso, delle persecuzioni razziali, dei lager.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La riconciliazione – aggiunge il cantautore – ha generato ormai da molti decenni una pace stabile e un lavoro comune in favore di una civile e condivisa cultura di scambio, accoglienza, uguaglianza, libertà. Ce n’è voluto del tempo… Era l’Europa – canta – prima d’essere l’Europa”.
‘Prima d’essere l’Europa’, l’omaggio di Edoardo De Angelis:

‘Prima d’essere l’Europa’, l’omaggio di Edoardo De Angelis – VIDEO ESCLUSIVO:

Usa: sondaggio, maggioranza a favore passaporto vaccinale
Soprattutto per viaggi e eventi con grandi assembramenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 maggio 2021
19:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La maggioranza degli americani è a favore del passaporto vaccinale, soprattutto per i viaggi aerei ed eventi con grandi assembramenti come concerti o incontri sportivi. Lo rivela un’indagine della Gallup.

In particolare il 57% vorrebbe l’obbligo del passaporto vaccinale per i viaggi aerei, il 55% per concerti ed eventi sportivi, tuttavia il consenso cala quando si parla di luoghi di lavoro, con il 45% a favore, soggiorni in alberghi (44%) e ristoranti al chiuso (40%).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, spero di incontrare presto Putin
Si lavora per definire data e luogo dell’incontro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 maggio 2021
19:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden spera di incontrare presto Vladimir Putin nonostante il rafforzamento delle truppe russe vicino al confine ucraino. Lo ha ribadito il presidente americano parlando alla Casa Bianca e precisando che si sta ancora lavorando per definire data e luogo dell’incontro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa chiedono il ritorno di Taiwan nell’assemblea dell’Oms
Mossa osteggiata dalla Cina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 maggio 2021
19:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa chiedono di ripristinare la presenza di Taiwan nell’assemblea mondiale della sanità, l’organo legislativo dell’Oms che si riunirà dal 24 maggio. Una mossa che potrebbe suscitare le reazioni cinesi.

“Non c’è alcuna giustificazione ragionevole per proseguire l’esclusione di Taiwan da questo forum, e gli Usa chiedono al direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità di invitare Taiwan a partecipare come osservatore, come negli anni precedenti, prima che fossero registrate le obiezioni della Cina”, ha detto il segretario di Stato Antony Blinken.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone: stop alle sigarette Philip Morris entro 10 anni
L’annuncio dell’ad Olczak: ‘Puntiamo a tecnologie alternative’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
07 maggio 2021
19:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giappone sarà il primo mercato al mondo in cui la Philip Morris interromperà la vendita delle sigarette tradizionali nei prossimi 10 anni. Lo ha detto l’amministratore delegato della multinazionale statunitense, Jarek Olczak, in un’intervista al Nikkei, aggiungendo che l’obiettivo è quello di realizzare una società senza sigarette.

L’azienda produttrice delle Marlboro aveva annunciato nel 2016 un obiettivo di lungo termine che prevede la sostituzione delle tradizionali ‘bionde’ con alternative meno nocive, senza però mai fornire un riferimento temporale. “Vogliamo che il Giappone sia il primo mercato al mondo”, ha affermato il numero uno della Philip Morris, che punta al successo del dispositivo Iqos, capace di scaldare il tabacco senza bruciarlo, e l’introduzione di una nuova serie di tecnologie alternative.
Il Paese del Sol Levante è considerato uno dei paradisi per i fumatori, dove le sigarette sono molto più a buon mercato, con un prezzo medio di 3,80 euro a pacchetto, e le confezioni generalmente non contengono immagini di denuncia sui rischi per la salute. Il governo di Tokyo deriva cospicui introiti dall’industria del fumo e controlla un terzo del capitale azionario di Japan Tobacco, il terzo produttore di sigarette al mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb revoca quarantena da 12 Paesi turistici, non l’Italia
Via libera tra gli altri a Portogallo e Israele, dal 17 maggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
07 maggio 2021
19:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo britannico di Boris Johnson alleggerisce le regole Covid sui viaggi turistici dal 17 maggio con un sistema a semaforo, ma la luce verde per le mete da cui si potrà rientrare nel Regno senza quarantena riguarda per ora solo 12 tra Paesi e isole, inclusi Portogallo, Israele e Gibilterra.
Lo ha annunciato nel briefing a Downing Street il ministro dei Trasporti, Grant Shapps.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Resta per ora in giallo, con quarantena obbligatoria, la gran parte dei Paesi, comprese Italia, Francia e Spagna. Mentre la lista rossa (divieto di viaggio e rimpatri solo con quarantena in hotel sorvegliati) si allarga a Turchia, Maldive e Nepal.
La limitazione della lista verde a poche destinazioni non desta alcuna sorpresa, notano fonti diplomatiche, tenuto conto delle indicazioni improntate alla massima cautela già anticipate nei giorni scorsi dal governo Tory e dallo stesso Johnson: sulla base della necessità di contenere il rischio d’importazione di qualunque variante del Covid ora che il Regno Unito – forte anche di una campagna vaccinale spedita – è riuscito a riportare ai minimi i casi e i decessi interni. Anzi, rispetto alle indicazioni trapelate dal Foreign Office, sono state eliminate anche le possibili eccezioni di alcune isole greche e spagnole, per il ritorno dalle quali al momento la quarantena precauzionale in casa non risulta abolita.
Le 12 mete indicate, oltre a Portogallo, Israele e Gibilterra, sono tutte remote e a bassissimo tasso di contagio attuale da coronavirus: Singapore, Australia, Nuova Zelanda, Brunei, Islanda, Isole Faroe, Falkland, Isole di South Georgia e South Sandwich e Isole di Sant’Elena, Tristan de Cunha, Ascensione.
Nel corso del briefing, Shapps ha confermato poi le indicazioni positive sulla tendenza al calo dei contagi nel Regno Unito, malgrado qualche allarme rafforzato sulla ‘variante indiana’: con un totale d’infezioni inferiore adesso a una ogni 1000 abitanti, altri 600.000 vaccini somministrati nelle ultime 24 ore (fino a un totale di quasi 52 milioni, inclusi 16,7 milioni di richiami), un numero di morti giornalieri non superiore a 15, una somma di meno di 2500 casi su oltre un milione di tamponi e non più di 1200 persone circa ricoverate al momento per Covid in tutti gli ospedali britannici fra reparti ordinari e terapie intensive.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaki: Di Maio, liberarlo subito, silenzio ha funzionato
Amnesty: ‘è prigioniero, non parlare aiuta i governi repressivi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
08 maggio 2021
18:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Tutte le iniziative sono meritorie, ma più aumenta la portata mediatica del caso e più l’Egitto reagisce irrigidendosi. Non ci illudiamo che dall’altra parte otteniamo un risultato facendo così”, “dobbiamo liberare subito Patrick Zaki e farlo tornare dalla sua famiglia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È quanto dichiarato dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a proposito della situazione dello studente egiziano dell’Università di Bologna detenuto dal 7 febbraio del 2020 al Cairo con accuse legate alla sua attività politica e giornalistica. “Per quelli che abbiamo portato a casa in questi anni – ha aggiunto Di Maio – la notizia è stata data quando hanno messo piede in Italia”.
“Se non fosse stato per la mobilitazione della società civile e per il sostegno dei mezzi d’informazione in questi 15 mesi, la drammatica situazione di Patrick Zaki avrebbe rischiato di finire dimenticata. Il silenzio è proprio ciò che aiuta governi repressivi a continuare a commettere violazioni dei diritti umani”, afferma invece Riccardo Noury, portavoce Amnesty International in Italia. “Qui non stiamo parlando di un sequestro compiuto da un gruppo armato con cui negoziare in silenzio – sottolinea Noury – ma di un prigioniero di coscienza in carcere da 15 mesi e privato di ogni suo diritto dalle autorità di uno stato amico dell’Italia col quale sarebbe necessario alzare la voce e non abbassarla””.
“Tutti vogliamo la libertà di Patrick Zaki – ha scritto da parte sua su Twitter il deputato Pd Filippo Sensi – Tutti.
Nessuno ha la verità in tasca. Nessuno. Vale per me. Vale per il ministro degli Esteri che dice di abbassare i toni su Zaki.
Sappia che il Parlamento ha fatto e continuerà a fare la sua parte. La faccia anche il governo”. Oggi a Roma, al Nazareno, il segretario del Pd Enrico Letta ha scoperto una targa in sostegno del ricercatore dell’Alma Mater.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Draghi con Biden sui brevetti ma chiede di aprire l’export
Il presidente del Consiglio italiano da Oporto sostiene la linea, rilanciata con forza da Emmanuel Macron, di andare in pressing sui Paesi extra Ue, a partire dagli Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
11:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I brevetti sui vaccini possono essere sospesi ma vanno insieme rimossi tutti i blocchi alla loro esportazione. Mario Draghi precisa così la sua posizione, nel corso della cena di lavoro dei leader europei che chiude la prima giornata del Social Summit di Oporto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier italiano sostiene la linea, rilanciata con forza da Emmanuel Macron, di andare in pressing sui Paesi extra Ue, a partire dagli Stati Uniti, perché la smettano di bloccare l’export dei vaccini Covid. Ma sui brevetti plaude a Joe Biden. Non frena la sua proposta di sospensione, come fanno leader e istituzioni europee. Non sposa lo scetticismo di Angela Merkel. Draghi afferma il suo “favore” per la proposta del presidente americano e afferma che un intervento “temporaneo ben congegnato” è possibile. Anche perché è tempo per “Big Pharma”, che dai governi ha ricevuto tanto, di restituire qualcosa. Per un Paese, come l’Italia, che con qualche difficoltà sta lavorando per produrre vaccini Covid sul proprio territorio, è importante agire sulle filiere produttive a livello europeo e mondiale. Così come è cruciale dare una mano ai Paesi meno sviluppati, a partire da quelli del Nord Africa e dell’Asia, sia per ragioni umanitarie che per evitare un ritorno del contagio che a fatica si sta arginando. Non solo l’aumento della produzione e lo sviluppo di filiere diffuse a livello globale potrebbe avere effetti positivi sul costo dei vaccini, osservano fonti ministeriali italiane, ma vanno anche tenute in conto considerazioni geopolitiche e il tentativo di sottrarre Paesi come il Marocco o l’India all’influenza di Cina e Russia. Draghi a Roma il 21 maggio ospiterà il Global Health Summit, che tenterà anche di disegnare una prospettiva sul fronte della produzione e distribuzione dei vaccini. L’imperativo, dice ai colleghi nel suo intervento alla cena di lavoro di Oporto, è accelerare l’immunizzazione dei cittadini, con trasparenza e affidabilità. E insieme aumentare la produzione in ogni parte d’Europa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ma l’Ue, sottolinea, non può far cadere il grido di allarme che risuona dai Paesi meno sviluppati: siamo di fronte all’evento unico di milioni di persone che stanno morendo perché non in condizione di acquistare vaccini. Anche per questo è giusto esigere che tutti i Paesi produttori rimuovano i blocchi alle esportazioni: l’Ue può esigerlo, dal momento che esporta l’80% della propria produzione verso paesi che invece non esportano. In questo contesto, di rimozione dei blocchi, che la proposta di Biden può essere sposata, afferma Draghi. Sapendo che la sospensione dei brevetti – che non sarebbe, sostiene, un disincentivo all’industria farmaceutica – è un’idea realistica se insieme si affrontano i problemi di sicurezza della produzione e della incredibile complessità del processo produttivo. E’ in questo ragionamento che si inserisce la sferzata alle cosiddette “Big Pharma”. I giganti dei vaccini hanno ricevuto – osserva Draghi – finanziamenti enormi dai governi, e a questo punto ci sarebbe quasi da aspettarsi che ne restituissero almeno una parte a chi ha bisogno. Come europei non possiamo ignorare questo problema. Sappiamo che le risorse finanziarie non sono e non saranno mai sufficienti. Ma – sottolinea il premier italiano – il grido risuona.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che dovremmo essere aperti alla discussione” sulla deroga sulla proprietà intellettuale. Ma quando usciremo di qui dovremo avere “una visione a 360 gradi su questo” argomento. “Abbiamo bisogno di vaccini ora. La deroga sulla proprietà intellettuale non risolverà problema. Quello che serve è una condivisione dei vaccini, l’export di dosi e investimenti per accrescere” la capacità produttiva. “L’Unione europea è l’unica regione democratica del mondo che esporta su larga scala. Circa il 50% di quanto viene prodotto in Europa viene esportato verso circa 90 Paesi, incluso Covax. Sono circa 200 milioni di dosi che sono state esportate e circa 200 milioni di dosi distribuite agli europei. Invitiamo tutti quanti si impegnano nel dibattito della deroga temporanea dei brevetti di unirsi a noi ad impegnarsi ad esportare una larga parte di quanto producono”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Violenti scontri a Gerusalemme, oltre 180 feriti
Prosegue escalation di violenze, Usa preoccupati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
08 maggio 2021
13:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ salito ad almeno 175 palestinesi e sei poliziotti israeliani il numero di persone ferite ieri nel corso degli scontri avvenuti per lo più sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme. Si tratta di uno dei confronti violenti più gravi degli ultimi anni nella Gerusalemme est occupata, teatro di una rinnovata tensione che preoccupa anche Washington.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Decine di migliaia di fedeli si sono radunati nella Spinata delle Moschee – chiamato dagli ebrei il Monte del Tempio – per l’ultima grande preghiera del venerdì prima della fine del mese di Ramadan. E’ a quel punto che sono scoppiati gli scontri tra i palestinesi, che hanno anche usato armi da fuoco, e la polizia israeliana, che ha lanciato granate assordanti e ha sparato ai manifestanti con proiettili di gomma.
Almeno una dozzina i manifestanti feriti al volto. “Centinaia di rivoltosi hanno lanciato pietre, bottiglie e altri oggetti in direzione degli agenti che hanno reagito”, ha detto la polizia israeliana, il cui portavoce, Wassem Badr, ha parlato di “disordini violenti”. Gli scontri si sono verificati anche nel vicino quartiere di Sheikh Jarrah, dove le manifestazioni notturne quotidiane contro il possibile sgombero delle famiglie palestinesi a favore dei coloni israeliani sono sfociate nei giorni scorsi in scontri con la polizia. La Mezzaluna Rossa ha riferito che almeno quattro palestinesi sono rimasti feriti gravemente. Al momento una fragile calma sembra essere tornata a Gerusalemme Est.
“Negli ultimi giorni le tensioni e le violenze nella Cisgiordania occupata, in particolare a Gerusalemme Est, sono aumentate pericolosamente. La scorsa notte si sono verificati gravi scontri sulla Spianata delle Moschee che hanno causato molti feriti. La violenza e l’istigazione alla violenza sono inaccettabili e gli autori di ogni parte devono essere ritenuti responsabili”. Così in una nota il portavoce del servizio di azione esterna della Ue, l’ufficio dell’Alto rappresentante Josep Borrell. “L’Unione europea invita le autorità ad agire con urgenza per allentare le attuali tensioni a Gerusalemme”, prosegue la nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Razzo spaziale cinese “cadrà tra l’1 e le 7, remota l’ipotesi Italia”
Tuttavia continua il monitoraggio fino all’avvenuto impatto al suolo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
19:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si è ridotta – indica la Protezione civile – la finestra di incertezza relativa al rientro incontrollato in atmosfera del lanciatore spaziale cinese “Lunga marcia 5B” previsto per questa notte. Al momento, le tre traiettorie che potrebbero interessare alcuni settori di nove regioni centro-meridionali italiane si collocano tra l’1:00 di notte e le 7:30 del mattino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Resta remota”, spiega il Dipartimento, la probabilità che uno o più frammenti possano cadere sul nostro territorio. Tuttavia il tavolo tecnico continuerà a seguire l’evolversi della situazione attraverso i dati disponibili fino all’avvenuto impatto al suolo.
Il punto è stato fatto sulla base degli ultimi dati forniti dalla Agenzia Spaziale Italiana (Asi) durante il nuovo incontro del tavolo tecnico che si è aggiornato nel pomeriggio di oggi presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile. Al tavolo hanno partecipato anche rappresentanti delle Regioni potenzialmente interessate, per la condivisione di analisi e aggiornamenti sull’evoluzione delle operazioni con i territori e con le strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile.
Le previsioni di rientro, rileva la Protezione civile, sono soggette a continui aggiornamenti perché legate al comportamento dello stesso razzo e agli effetti che la densità atmosferica imprime agli oggetti in caduta, nonché a quelli legati all’attività solare.
“Sulla scorta delle informazioni attualmente rese disponibili dalla comunità scientifica – sottolinea la Protezione civile – è possibile fornire alcune indicazioni utili alla popolazione affinché adotti responsabilmente comportamenti di auto protezione: è poco probabile che i frammenti causino il crollo di edifici, che pertanto sono da considerarsi più sicuri rispetto ai luoghi aperti”. Si consiglia, comunque, indica il Dipartimento, “di stare lontani dalle finestre e porte vetrate; i frammenti impattando sui tetti degli edifici potrebbero causare danni, perforando i tetti stessi e i solai sottostanti, così determinando anche pericolo per le persone: pertanto, non disponendo di informazioni precise sulla vulnerabilità delle singole strutture, si può affermare che sono più sicuri i piani più bassi degli edifici; all’interno degli edifici i posti strutturalmente più sicuri dove posizionarsi nel corso dell’eventuale impatto sono, per gli edifici in muratura, sotto le volte dei piani inferiori e nei vani delle porte inserite nei muri portanti (quelli più spessi), per gli edifici in cemento armato, in vicinanza delle colonne e, comunque, in vicinanza delle pareti; è poco probabile che i frammenti più piccoli siano visibili da terra prima dell’impatto; alcuni frammenti di grandi dimensioni potrebbero resistere all’impatto. Si consiglia, in linea generale, che chiunque avvistasse un frammento, di non toccarlo, mantenendosi a una distanza di almeno 20 metri, e dovrà segnalarlo immediatamente alle autorità competenti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Ue boccia deroga ai brevetti, ‘bisogna esportare’
I 27 leader riuniti a Porto. Von der Leyen, vaccini servono ora
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 maggio 2021
22:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Unione europea è l’unica regione democratica del mondo che esporta su larga scala. Circa il 50% di quanto viene prodotto in Europa viene esportato verso circa 90 Paesi, incluso Covax.
Sono circa 200 milioni di dosi che sono state esportate e circa 200 milioni di dosi distribuite agli europei. Invitiamo tutti quanti si impegnano nel dibattito della deroga temporanea dei brevetti di unirsi a noi ad impegnarsi ad esportare una larga parte di quanto producono”.
Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen ha risposto, al termine del summit di Porto, alla proposta statunitense di concedere una deroga temporanea ai brevetti per consentire ai Paesi meno sviluppati di produrre vaccini in casa.
“I vaccini servono ora – ha aggiunto -. La deroga temporanea sui brevetti” non risolve il problema nel breve e medio periodo. Ciò che serve è una condivisione dei sieri, l’export di dosi, e investimenti per accrescere” la capacità produttiva, anche nei Paesi africani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in India superata soglia 4mila morti in un giorno
Sono 4.187 i decessi delle ultime 24 ore, 401.078 i nuovi casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
14:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India ha registrato per la prima volta più di 4.000 morti per coronavirus in un giorno. Lo ha fatto sapere il governo indiano. I 4.187 decessi registrati nelle ultime 24 ore hanno portato il bilancio complessivo dell’India a 238.270 vittime del virus dall’inizio della pandemia.
Sempre nelle ultime 24 ore, si contano altri 401.078 nuovi casi di positività.
Sono ora quasi 21,9 milioni le persone colpite dal virus nel Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, via libera contratto 1 miliardo e 800mln dosi con Pfizer
Lo annuncia la presidente della Commissione Ursula von der Leyen
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
12:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Felice di annunciare che la Commissione europea ha appena approvato un contratto per 900 milioni di dosi garantite più 900 milioni di opzioni con Pfizer-BioNTech per il 2021-2023. Seguiranno altri contratti e altre tecnologie per i vaccini”.
Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sulle riaperture bisogna “calcolare bene il rischio. I dati sono abbastanza incoraggianti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Se l’andamento dovesse continuare in questa direzione, la cabina di regia procederà ad altre riaperture. E’ importante essere graduali, anche per capire quali riaperture avranno più effetto sui contagi e quali meno”. Lo dice il premier Mario Draghi al termine del vertice europeo di Oporto.
“Come credo la maggior parte degli italiani – ha detto Draghi – voglio riaprire, voglio che le persone tornino fuori a lavorare, a divertirsi, a stare insieme, ma bisogna farlo in sicurezza cioè calcolando bene il rischio”.
“Con la ripartenza del turismo bisogna considerare anche che gli aeroporti sono luoghi cui bisogna guardare con molta attenzione, perché sono luoghi dove i contagi possono succedere, quindi bisogna rinforzare i controlli negli aeroporti. Questo non vuol dire chiudere: vuol dire riaprire ma farlo con la testa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo chiesto con molta enfasi – ha detto inoltre il premier – che commissione e parlamento Ue procedano con la massima rapidità al certificato verde” per il Covid, “per avere un modello europeo su cui confrontarsi per la misure turistiche. Altrimenti ci sarà molta confusione”.
LA CONFERENZA STAMPA:

Il premier è intervenuto anche sulla questione dei vaccini. “La questione è molto più complessa” della sola liberalizzazione dei brevetti dei vaccini perché “farlo sia pur temporaneamente non garantisce la produzione dei vaccini che è molto complessa. E poi la produzione deve essere sicura e questo non viene garantito dalla liberalizzazione dei vaccini. La situazione è molto molto più complicata”. Lo dice il premier Mario Draghi al termine del vertice europeo di Oporto.
Che quella sui brevetti “sia una mossa tattica diplomatica degli Stati Uniti per battere la politica internazionale del vaccino di Russia e Cina non lo credo perché i numeri di oggi fan vedere che questa è una cosa per il momento molto buffa. La Russia ha annunziato 750milioni di dosi, finora ne ha consegnate sei. La Cina 600 milioni e ne ha consegnate 40. Non sono avversari tali da impensierire gli Usa”. “La proposta di Biden ha aperto una porta, poi vedremo. C’e’ chi protegge la sacralità del brevetto e chi e’ piu’ aperto”.
La posizione di Biden sui brevetti “credo che venga da una constatazione: ci sono milioni di persone che non hanno accesso ai vaccini o per mancanza di distribuzione o per mancanza di denaro, che stanno morendo”. “Ci sono le grandi case farmaceutiche hanno avuto sovvenzioni governative imponenti. Semplicemente si potrebbe dire che ci si aspetta qualcosa in cambio da queste case farmaceutiche”.
“Prima di arrivare” alla liberalizzazione dei brevetti dei vaccini “bisognerebbe fare cose più semplici tipo la rimozione del blocco alle esportazioni che oggi gli Stati Uniti per primi e il Regno Unito continuano a mantenere. E’ dato di oggi che l’Europa esporta tanto quanto ha dato ai propri suoi cittadini: il 50% della produzione dell’Unione è andata al Canada o a Paesi che bloccano le esportazioni”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La dichiarazione di Oporto – ha detto in un altro passaggio – “come tale non sembra essere di grande importanza a prima vista, ma non è così: il momento è la fine di un lungo viaggio nel campo della tutela dei diritti sociali. Sembra ovvio ma è un processo che iniziò nel 2017, allora lanciato dal presidente della commissione Juncker. Ci sono voluti quattro anni per portare tutto il Consiglio europeo a condividere una prima forma di coordinamento dei mercati del lavoro e soprattutto dei diritti sociali”.
La dichiarazione “deve essere accompagnata da politiche di contorno parte delle quali sono state messe in atto nella pandemia, parte delle quali sono politiche fiscali e di bilancio. Io ma anche altri” leader europei “hanno fatto riferimento sia al programma Sure che è un inizio di sussidio alla disoccupazione a livello europeo e un piccolo passo verso la creazione di un mercato comune di lavoro. Ma anche la necessità che certe politiche espansive di bilancio non vengano ritirate troppo presto finché la ripresa non venga consolidata”.
“In Europa dobbiamo continuare ad accelerare le vaccinazioni con trasparenza e in sicurezza aumentando la produzione”. E’ la linea che il premier Mario Draghi ha assunto nel suo primo vertice Ue in presenza a Oporto dedicato ai temi sociali. Una posizione che – riferiscono fonti di palazzo Chigi – ha raccolto ampio consenso da parte dei leader e che ha orientato il dibattito nel corso della cena di preparazione al primo vertice informale in presenza per il premier. Il monito di Draghi – viene confermato – è rivolto anche a quei Paesi che ancora pongono blocchi alle esportazioni mentre l’Ue esporta l’80% della propria produzione.
Intanto la presidente della commissione Europea Ursula Von der Leyen scrive su twitter dicendosi: “Felice di annunciare che la Commissione europea ha appena approvato un contratto per 900 milioni di dosi garantite più 900 milioni di opzioni con Pfizer-BioNTech per il 2021-2023. Seguiranno altri contratti e altre tecnologie per i vaccini”.
Nel decreto sostegni arrivano nel frattempo fondi per i pazienti long Covid.”Il Coronavirus – dice il ministro Speranza -può lasciare, nei pazienti che lo hanno avuto in forma grave, conseguenze anche dopo la guarigione. Per questo ho proposto che vengano stanziati 50 milioni di euro affinché il Servizio Sanitario Nazionale prenda in carico gratuitamente, con esami diagnostici e terapie, tutti i pazienti maggiormente colpiti dal virus anche dopo le dimissioni dalla struttura ospedaliera. Questo provvedimento consentirà, inoltre, di avviare un monitoraggio per acquisire ulteriori dati da mettere a disposizione dei nostri ricercatori”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il castello di Dracula diventa un centro vaccini per turisti
In Romania. Nel pacchetto iniezione Pfizer e visita alla mostra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
12:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il castello di Bran, meglio conosciuto come il ‘castello di Dracula’, diventa anche un centro di vaccinazione anti-Covid per i viaggiatori. Che potranno unire, come ormai sta avvenendo in molte destinazioni turistiche in giro per il mondo, l’utile al dilettevole.
I rappresentanti del castello rumeno, reso celebre da Bram Stoker che vi ambientò il suo romanzo gotico, hanno annunciato che chi sceglierà di vaccinarsi da loro riceverà un “certificato di vaccinazione al Castello di Bran” e l’accesso gratuito alla mostra di strumenti medievali di tortura.
Il farmaco utilizzato, riferisce il quotidiano rumeno Libertatea, sarà quello Pfizer e non servirà fissare appuntamenti. Il centro opererà solo nei fine settimana, per un mese, ma in caso di adesioni significative il periodo sarà esteso a tre mesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Thelma & Louise, i 30 anni di un film seminale
Due donne diverse, un’auto e la voglia di libertà
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
15:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un regista noto per film d’azione muscolari (Ridley Scott), un’auto decappottabile (non una qualsiasi: una Thunderbird azzurra del 1966), una pistola, la voglia di evasione da un mondo a misura di maschio, gli spazi americani arcinoti (il Grand Canyon di John Ford, per dire), gli stilemi del Buddy Movie, la strada (e quindi l’on the road, altro genere a prevalenza maschile, prima e dopo Easy Rider) ma due indimenticabili eroine trasformate in Bonnie & Clyde (quasi) per caso: 30 anni dopo, la casalinga Thelma (Geena Davis, mai più così smagliante) e la cameriera Louise (Susan Sarandon molto prima dell’Oscar per Dead Man Walking) hanno ancora qualcosa da dire alle loro nipotine del Me Too.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le due fuggono ma la strada per la libertà è controversa e costellata, diciamolo pure, di stronzi: camionisti libidinosi, stupratori, autostoppisti belli e disonesti (Brad Pitt, folgorante e definitivo esordio da sex symbol). Anche in questo però il film è tutt’altro che scontato: Ridley Scott, anzi la sua sceneggiatrice, Callie Khouri, ribaltano anche lo stereotipo del poliziotto-cacciatore: l’unico maschio che sembra essere sulla loro lunghezza d’onda è un Harvey Keitel in una delle sue migliori interpretazioni.

cinema

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Esplosione davanti una scuola a Kabul, almeno 25 morti
52 i feriti, tra cui molti studenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
08 maggio 2021
19:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 30 persone sono morte e altre 52, tra cui molte studentesse, sono rimaste ferite in un’esplosione avvenuta davanti a una scuola femminile a Kabul. Lo riferisce il ministero degli Interni.
L’esplosione è avvenuta nel distretto di Dasht-e-Barchi, a ovest della capitale afghana, mentre i residenti stavano facendo acquisti per l’avvicinarsi della festa musulmana di Eid al-Fitr che segnerà la fine del mese di digiuno del Ramadan la prossima settimana. A causare l’esplosione sarebbe stata un’autobomba fatta detonare proprio mentre le ragazze uscivano dalla scuola seguita da due razzi. Sdegno e cordoglio per l’attentato sono state espresse dalla missione Ue in Afghanistan e dalla Missione di assistenza delle Nazioni Unite nel Paese. Il ministero dell’Interno afghano ha annunciato di aver aperto un’inchiesta per terrorismo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le dive pop Spears, Hilton e Lovato stelle da docu
Demi, ho potuto raccontare la mia storia. Britney polemica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
17:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Britney Spears, Demi Lovato e Paris Hilton: abituate al successo ma anche oggetto dello scrutinio dei media e del pubblico fin da adolescenti; tampinate dai paparazzi e dall’interesse ossessivo di fan e testate di gossip soprattutto rispetto alle loro fragilità e aspetti intimi. Mondi diventati fonti di racconto dal vero negli ultimi mesi con la docuserie Demi Lovato: Dancing with the Devil di Michael Ratner e i documentari This is Paris di Alexandra Dean e Framing Britney Spears di Samantha Stark.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un rinnovato interesse, nel caso della cantante di Toxic (sulla quale ci sono già altri film non fiction in cantiere), rivelatosi utile per rilanciare la sua azione legale contro la tutela del padre (si parla di una nuova udienza a metà luglio), che ora gestisce il suo patrimonio, per quanto Britney Spears abbia bollato su Instagram i film su di lei come ‘ipocriti’ perché criticano i media che l’hanno attaccata ma “poi fanno come loro” continuando ad esaltare “le parti negative e più traumatiche della mia vita”. Totalmente diversi i punti di vista di Demi Lovato e Paris Hilton, che sono state coproduttrici esecutive delle opere su di loro. Nel caso della docuserie in quattro puntate per YouTube originals Demi Lovato: Dancing with the Devil di Michael D.
Ratner, la cantante, i suoi collaboratori e famigliari raccontano senza censure anche l’overdose quasi mortale affrontata dalla popstar nel 2018 e le conseguenze che ha causato. “Ho avuto la possibilità di raccontare la mia storia in un momento in cui il mondo era stato reso silenzioso dal covid – spiega Lovato negli incontri in streaming organizzati dalla testata Deadline per i Contenders di stagione nelle categorie documentario e programmi ‘unscripted’ -. E’ stata un’esperienza terapeutica”.
D’accordo con lei Paris Hilton, che in This Is Paris di Alexandra Dean (YouTube Originals), per la prima volta parla degli abusi che avrebbe subito in un collegio specializzato nel ‘raddrizzare’ ragazzi difficili. Prima che il film debuttasse “ero terrorizzata – dice – ma quando è uscito la quantità d’amore e supporto ricevute da ogni parte del mondo è stata travolgente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, realistico obiettivo intesa su pass Covid a maggio
Von der Leyen sistema tecnico sarà operativo a giugno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
08 maggio 2021
16:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sul certificato digitale Ue per i viaggi “il lavoro tecnico e legale è in carreggiata. Il sistema operativo sarà operativo a giugno.
E sul fronte politico possiamo puntare realisticamente all’obiettivo di raggiungere un accordo tra Consiglio e Parlamento europeo per fine maggio”.
Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen sul pass europeo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Golden Globe, Netflix e Amazon tagliano i ponti
Sarandos, da Hollywood Foreign Press aspettiamo vere riforme
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
08 maggio 2021
15:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La bufera sulla Hollywood Foreign Press non accenna a placarsi: prima Netflix e poi a ruota Amazon hanno tagliato i ponti con l’organizzazione che ogni anno assegna i Golden Globe fino a quando quest’ultima non avrà adottato “riforme più significative” sul fronte della membership e delle regole etiche.
L’associazione dei giornalisti stranieri a Hollywood era finita nella bufera dopo un’inchiesta del “Los Angeles Times” pubblicata alla vigilia della cerimonia di quest’anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non abbiamo lavorato con la Hfpa da quando sono stati sollevati questi problemi e, come il resto dell’industria, ci aspettiamo una risposta più incisiva per cambiare posizione”, ha detto la capo degli studi Amazon Jennifer Salke.
Poche ore prima era stata Netflix a dare la linea: il colosso dello streaming che quest’anno ha ricevuto più nomination (42) e vinto più Golden Globe (10) di ogni altro studio di Hollywood aveva chiuso i rapporti con l’organizzazione dietro i premi in attesa di una vera riforma. L’avvertimento era arrivato sotto forma di una lettera del co-ceo e capo dei contenuti Ted Sarandos ai vertici della Hfpa poco dopo che l’assemblea dell’associazione aveva approvato una serie di misure proposte dal board.
Accusata di essere una “casta” che non include al suo interno giornalisti neri, l’associazione aveva adottato due giorni fa un piano in base al quale si impegnava di aumentare il numero dei reporter di colore, introducendo al tempo stesso restrizioni sui doni da parte degli studi e sui pagamenti che i membri hanno finora ricevuto per far parte dei suoi comitati. Secondo Sarandos, la riforma approvata non basta a segnalare un vero cambio di rotta: il capo di Netflix ha giudicato inaccettabili i tempi che la Hfpa si è data per aumentare del 50% la sua membership (attualmente 86 giornalisti, nessuno dei quali nero) nell’arco dei prossimi 18 mesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Papa, sospendere brevetti, dare accesso a tutti
‘Protezione proprietà intellettuale è virus dell’individualismo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
08 maggio 2021
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa chiede di “abbandonare i nostri individualismi e promuovere il bene comune”. Per questo è necessario “uno spirito di giustizia che ci mobiliti per assicurare l’accesso universale al vaccino e la sospensione temporanea dei diritti di proprietà intellettuale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Così Papa Francesco in un videomessaggio ai giovani partecipanti al “Vax Live”, evento benefico per sostenere la distribuzione globale ed equa dei vaccini. Occorre “uno spirito di comunione che ci permetta di generare un modello economico diverso, più inclusivo, equo, sostenibile”. “La pandemia ci ha messo tutti in crisi, ma non dimentichiamo che non si esce uguali da una crisi, o ne usciamo migliori o peggiori”.
La società ha bisogno di “una guarigione delle radici, che guarisca la causa del male e non rimanga solo sui sintomi. In queste radici malate troviamo il virus dell’individualismo, che non ci rende né più liberi né più uguali né più fratelli, anzi ci rende indifferenti alla sofferenza degli altri. E una variante di questo virus – sottolinea il Papa – è il nazionalismo chiuso, che impedisce, per esempio, un internazionalismo dei vaccini. Un’altra variante è quando mettiamo le leggi di mercato o di proprietà intellettuale sopra le leggi dell’amore e della salute dell’umanità”, conclude il Pontefice.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: giunto a Mazara del Vallo peschereccio Aliseo
Mitragliato giovedì da motovedetta libica, ferito il comandante
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
08 maggio 2021
10:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ arrivato nel porto di Mazara del Vallo, scortato da una motovedetta della Guardia costiera, il peschereccio “Aliseo”, con sette uomini d’equipaggio compreso il comandante Giuseppe Giacalone, rimasto lievemente ferito dai colpi d’arma da fuoco sparati da una motovedetta militare libica. L’assalto è avvenuto due giorni fa a nord della costa di Tripoli, in acque internazionali anche se all’interno della Zona di protezione pesca libica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’intervento tempestivo della Marina militare italiana, giunta in soccorso del peschereccio con la fregata Libeccio e un elicottero, ha convinto i militari libici a rilasciare l’imbarcazione.
Il comandante Giuseppe Giacalone è sceso dall’imbarcazione con la maglietta ancora sporca di sangue e una benda in testa per le ferite riportate. I militari della Capitaneria lo stanno interrogando a sommarie informazioni. La procura di Roma ha aperto un’inchiesta.
“Prima ci hanno abbordato, tre militari armati sono saliti a bordo e poi si sono portati il nostro comandante a bordo della loro motovedetta”. Questo il primo racconto di Girolamo Giacalone, ufficiale del motopesca ‘Aliseo’, sceso dal mezzo ormeggiato in banchina a Mazara del Vallo. “Quando il comandante è tornato a bordo, ci ha detto che gli hanno chiesto scusa. Ma scusa per cosa? Potevano ucciderci. È stato un miracolo, bastava qualche centimetro e ci uccidevano. I fori sono visibili sul vetro, su uno schermo e nelle pareti di ferro. Tornare in quelle acque per lavorare è impossibile, non ci sentiamo per nulla sicuri”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: ufficiale Aliseo, salvi per questione di centimetri
Il racconto di Girolamo Giacalone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
08 maggio 2021
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Prima ci hanno abbordato, tre militari armati sono saliti a bordo e poi si sono portati il nostro comandante a bordo della loro motovedetta”. Questo il primo racconto di Girolamo Giacalone, ufficiale del motopesca ‘Aliseo’, appena sceso dal mezzo ormeggiato in banchina a Mazara del Vallo.

“Quando il comandante è tornato a bordo, ci ha detto che gli hanno chiesto scusa. Ma scusa per cosa? Potevano ucciderci. È stato un miracolo, bastava qualche centimetro e ci uccidevano. I fori sono visibili sul vetro, su uno schermo e nelle pareti di ferro. Tornare in quelle acque per lavorare è impossibile, non ci sentiamo per nulla sicuri”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
Rocca, 1,5 milioni di giorni di volontariato da inizio pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
09:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa non potrà essere una festa ma “la celebrazione dell’enorme sforzo dei volontari della Croce Rossa Italiana, tanto in prima linea nella lotta alla pandemia quanto in tutte le altre attività che hanno continuato a portare avanti, senza sosta”. Lo afferma il presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Francesco Rocca che ricorda “l’enorme lavoro” fatto per il covid in un milione e mezzo di giorni di volontariato dall’inizio della pandemia.
Per la giornata, istituita l’8 maggio in occasione dell’anniversario della nascita del suo fondatore Henry Dunant, la Croce Rossa ha messo in campo numerose iniziative per riconoscere il lavoro degli oltre 150mila volontari Cri in tutta Italia e anche delle circa 50.000 persone che hanno richiesto di aderire al programma di “volontariato temporaneo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sui canali social la campagna ha l’hashtag #Inarrestabili e a livello internazionale #Unstoppable, lanciato dalla Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.
I centri della Croce Rossa hanno somministrato più di 100.000 dosi di vaccini solo a Roma “ad oggi stiamo effettuando – spiegano in una nota – una media di circa 1000 tamponi gratuiti al giorno nelle due strutture nelle stazioni di Milano e Roma e, da maggio, in diverse altre città italiane”.
La Cri ha consegnato oltre 160.000 pacchi alimentari e quasi 35.000 consegne di buoni spesa a persone e famiglie bisognose. In 90 Comuni italiani le Unità di Strada hanno operato in supporto delle persone senza dimora, ancora più ai margini a causa della pandemia” “Nell’ultimo anno la crisi legata alla pandemia di Covid-19 – sottolinea Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa – ha catalizzato il 100% dell’attenzione dell’opinione pubblica ma la CRI, oltre ad essere stata parte sostanziale del sistema di Protezione Civile e oggi asse strategico della campagna vaccinale, è stata inarrestabile nel dare risposta alle conseguenze economiche del virus attraverso un sostegno diretto e concreto alle famiglie, nel fornire supporto alle persone vulnerabili, nel sostenere chi fosse vittima delle conseguenze psicologiche di questa dura situazione, nel continuare a veicolare le buone pratiche come la donazione del sangue, i corretti stili di vita. Tutto questo si traduce in un numero impressionante: oltre un milione e mezzo di giorni di volontariato dall’inizio della pandemia” e aggiunge: “l’8 maggio è l’occasione per dire grazie a “Un’Italia che aiuta”.
Per oggi è prevista una serata evento in streaming “Many Hearts One Love”, a cui prenderanno parte, tra gli altri, Milo Manara e Michelangelo Pistoletto, Malika Ayane, John Mclaughlin, Ermal Meta, Paolo Fresu & Bebo Ferra, Olivia Trummer, Enrico Ruggeri, Tosca con l’obiettivo di sostenere i 14 milioni di volontari della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, sparsi in 192 Paesi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Ny chiude con record, Dj +0,66%, S & P 500 +0,73%
Nasdaq +0,88%. L’euro guadagna lo 0,85% sul dollaro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 maggio 2021
22:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street chiude con un nuovo record, nonostante il deludente rapporto di aprile sull’occupazione: il Dow Jones cresce dello 0,66% a 34.776,44 punti, lo S&P 500 dello 0,73% a 4.232,43 punti. Positivo anche il Nasdaq: + 0,88% a 13.752,24 punti.
L’euro è scambiato a 1,2166 dollari dopo la chiusura di Wall Street. La moneta unica guadagna lo 0,85% verso il biglietto verde.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Shock a Grey’s Anatomy, esce il dottor Jackson Avery
Il 20 maggio l’ultimo episodio per l’attore Jesse Williams
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 maggio 2021
17:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro personaggio abbandona Grey’s Anatomy: si tratta del dottor Jackson Avery, al secolo Jesse Williams. L’addio avverrà durante l’episodio intitolato ‘Tradition’, in onda su Abc il 20 maggio.

Avery è entrato a far parte dello staff del Seattle Grace Mercy West Hospital nell’episodio Invasione nel 2009. Apparso all’inizio come il bel ragazzo senza cervello, lascerà lo staff in seguito alla decisione di prendere il controllo della fondazione della sua famiglia (è infatti il nipote del celeberrimo chirurgo Harper Avery) nel tentativo di aiutare a combattere le diseguaglianze nel campo della medicina. Per questo si trasferirà a Boston accompagnato da April (Sarah Drew) e dalla loro figlia, Harriet. Williams è il secondo attore che abbandona la serie durante la 17/a stagione: prima di lui è uscito Giacomo Gianniotti, il cui personaggio, il dottor Andrew DeLuca, ha lasciato traumaticamente la storia lo scorso marzo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Blinken a Onu, multilateralismo in serio pericolo
Segretario stato Usa a riunione virtuale Consiglio Sicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
07 maggio 2021
15:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ordine multilaterale è “in serio pericolo” con la rinascita del nazionalismo, la repressione in aumento, le rivalità che si approfondiscono.
“Alcuni si chiedono se la cooperazione multilaterale sia ancora possibile.
Gli Usa credono che non solo sia possibile, ma sia un imperativo, e che rimanga lo strumento migliore”. Lo ha detto il segretario di stato americano, Anthony Blinken, partecipando ad una riunione virtuale del Consiglio di Sicurezza Onu sul multilateralismo presieduta dal ministro degli esteri cinese Wang Yi. All’incontro partecipa anche il collega russo Sergei Lavrov.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, sosteniamo contratto per Pfizer ma posti quesiti
‘Si parla di dosi per 2022-2023 che non sappiamo se serviranno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 maggio 2021
14:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Contrariamente a quanto si dice, la Francia ha ufficialmente confermato il proprio sostegno al contratto BioNTech-Pfizer. È sorprendente che siamo criticati per aver posto domande di buon senso sulle sfide per la salute che dobbiamo affrontare”.
Così il portavoce della ministra francese per l’Industria, Agnès Pannier-Runacher, rispondendo all’articolo di die Welt sull’ostruzionismo di Parigi sul nuovo ordine Ue da 1,8 miliardi di dosi.
“Le prime dosi di richiamo sono già state assicurate, stiamo parlando di garantire le dosi del secondo e terzo richiamo nel 2022 e 2023 (di cui non sappiamo ad oggi se avremo bisogno)”, precisa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johansson, il cinema faccia un passo indietro da Hpfa
‘In loro conferenze stampa domande che rasentavano molestie’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08 maggio 2021
20:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scarlett Johansson si unisce al coro contro la Hollywood Foreign Press Association (Hpfa) e con una dichiarazione ripresa da testate come Variety invita l’industria del cinema a “fare un passo indietro” dall’organizzazione creatrice dei Golden Globes fino a quando non metterà in atto riforme più sostanziali. Da chi promuove un film “ci si aspetta che prenda parte alla stagione dei riconoscimenti partecipando a conferenze stampa e alle cerimonie di premiazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In passato, questo ha spesso significato affrontare domande e osservazioni sessiste da parte di alcuni membri dell’Hfpa che rasentavano le molestie sessuali.
È il motivo esatto per cui, da molti anni, mi rifiuto di partecipare alle loro conferenze “, ha spiegato l’attrice.
“L’Hfpa è un’organizzazione che è stata legittimata da personaggi come Harvey Weinstein in modo da avere lo slancio per il riconoscimento dell’Academy e l’industria ha seguito l’esempio. A meno che non ci sia una riforma fondamentale all’interno dell’organizzazione, credo che sia tempo di fare un passo indietro dall’Hfpa e di concentrarci sull’importanza e la forza dell’unità all’interno dei nostri sindacati e del settore nel suo complesso” conclude l’interprete di Black Widow.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: Tunisia sventa partenza verso l’Italia, 34 fermi
Sorpresi in una casa abbandonata 34 africani pronti a salpare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
08 maggio 2021
20:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ambito della lotta al fenomeno dell’immigrazione clandestina, le forze dell’ordine tunisine hanno fermato ieri in una casa abbandonata a Awlad El Hajj”, nel governatorato di Sfax, 34 persone di varie nazionalità africane, che si stavano preparando a partecipare ad una operazione di emigrazione illegale verso l’Italia. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno tunisino in un comunicato precisando che la pubblica accusa ha autorizzato “l’adozione di misure legali nei loro confronti”.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Libia: Guterres, serve meccanismo per uscita mercenari
Segretario generale Onu, e anche delle altre truppe straniere
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
08 maggio 2021
20:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha sottolineato la necessità di trovare un meccanismo efficace per espellere mercenari e forze straniere dalla Libia. Come segnala oggi il sito dell’emittente Lpc, la sottolineatura è venuta ieri durante un incontro di Guterres con i rappresentanti degli Stati membri dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York.

La discussione si è concentrata su una serie di questioni, tra cui la situazione in Libia, Yemen e Medio Oriente, in particolare alla luce degli sviluppi in Palestina e degli eventi della moschea Al-Aqsa.

Mondo tutte le notizie Tutti i fatti e gli avvenimenti del Mondo costantemente aggiornati affidabili dettagliati e monitorati! LEGGI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 110 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:31 DI MARTEDÌ 04 MAGGIO 2021

ALLE 01:12 DI VENERDÌ 07 MAGGIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa: Fbi ferisce uomo armato davanti a sede Cia
Ricoverato in ospedale, si ignorano le sue condizioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
04 maggio 2021
16:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo armato e’ stato colpito e ferito con un’arma da fuoco dopo essere stato affrontato da almeno un agente dell’Fbi all’esterno del quartier generale della Cia, in Virginia, alle porte di Washington.
L’episodio risale a ieri sera, scrivono i media Usa.
Il sospetto “era uscito da un’auto con un’arma ed e’ stato affrontato dalle forze dell’ordine”, riferisce l’Fbi, che ora sta esaminando la vicenda.
L’uomo e’ ricoverato in ospedale e le sue condizioni non sono note. Secondo alcuni media la sparatoria e’ seguita ad una lunga situazione di stallo con le autorita’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parigi, via alle udienze per le estradizioni degli ex terroristi
Sempre introvabile Di Marzio. Petrella, ‘niente da nascondere’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
04 maggio 2021
16:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima udienza domani pomeriggio per i 9 italiani – Maurizio Di Marzio resta sempre l’unico introvabile fra gli estradabili – che sono stati fermati la settimana scorsa dopo che l’Eliseo ha dato il via libera alla giustizia per esaminare le richieste di estradizione dell’Italia nei loro confronti.
Gli ex terroristi, fuggiti in Francia negli anni 80, compariranno davanti alla Chambre de l’Instruction della Corte d’Appello dove sarà loro notificata la richiesta di estradizione italiana, saranno elencati processi, pene e capi d’accusa a loro carico e sarà comunicato il calendario delle udienze che li riguardano.
Sono attesi, fuori dal palazzo di Giustizia, amici, ex militanti ed esponenti del comitato di sostegno agli “italiens”. Negli ultimi giorni hanno ripreso voce i sostenitori del gruppo, che si sono ritrovati in un giardino di Parigi attorno a Marina Petrella, ex brigatista condannata all’ergastolo in Italia. “Sarà una procedura molto lunga – ha detto Petrella -, dal 2019 viviamo questo stato di tensione, ma vedo che abbiamo anche dei sostenitori. Io non ho niente da nascondere”. Per Oreste Scalzone, ex leader di Potere Operaio, punto di riferimento dei fuoriusciti degli anni di piombo, “non ci sarà bisogno di ricorrere ai motivi di salute”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Come ha ripetuto l’avvocata di diversi fra i gli estradabili, Irène Terrel, le richieste sono “irricevibili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terrorismo: Parigi, domani via a udienze per le estradizioni
Sempre introvabile Di Marzio. Petrella, ‘niente da nascondere’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
04 maggio 2021
16:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima udienza domani pomeriggio per i 9 italiani – Maurizio Di Marzio resta sempre l’unico introvabile fra gli estradabili – che sono stati fermati la settimana scorsa dopo che l’Eliseo ha dato il via libera alla giustizia per esaminare le richieste di estradizione dell’Italia nei loro confronti.
Gli ex terroristi, fuggiti in Francia negli anni 80, compariranno davanti alla Chambre de l’Instruction della Corte d’Appello dove sarà loro notificata la richiesta di estradizione italiana, saranno elencati processi, pene e capi d’accusa a loro carico e sarà comunicato il calendario delle udienze che li riguardano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono attesi, fuori dal palazzo di Giustizia, amici, ex militanti ed esponenti del comitato di sostegno agli “italiens”.
Negli ultimi giorni hanno ripreso voce i sostenitori del gruppo, che si sono ritrovati in un giardino di Parigi attorno a Marina Petrella, ex brigatista condannata all’ergastolo in Italia.
“Sarà una procedura molto lunga – ha detto Petrella -, dal 2019 viviamo questo stato di tensione, ma vedo che abbiamo anche dei sostenitori. Io non ho niente da nascondere”.
Per Oreste Scalzone, ex leader di Potere Operaio, punto di riferimento dei fuoriusciti degli anni di piombo, “non ci sarà bisogno di ricorrere ai motivi di salute”. Come ha ripetuto l’avvocata di diversi fra i gli estradabili, Irène Terrel, le richieste sono “irricevibili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Meghan debutta come scrittrice per bambini, esce ‘The Bench’
Il racconto di un legame padre-figlio ispirato a Harry e Archie
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 maggio 2021
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Esordio come scrittrice per bambini per Meghan Markle, che moltiplica le attività e iniziative pubbliche – assieme al consorte Harry – dopo il trasloco della coppia ‘ribelle’ di casa Windsor negli Usa e lo strappo dalla famiglia reale britannica. La duchessa di Sussex, riferiscono i media del Regno, si prepara infatti a far uscire un volume intitolato The Bench, La Panchina, che narra la storia del legame speciale tra un figlio e suo padre visto attraverso gli occhi della madre.

Il libro sarà in vendita dall’8 giugno per i tipi di Random House, nella collana Children’s Books, stando a quanto annunciato dalla stessa casa editrice. S’ispira direttamente – ha fatto sapere l’ex attrice americana, che è incinta di un secondo figlio di Harry, una femminuccia – al rapporto fra suo marito, secondogenito di Carlo e Diana, e il piccolo Archie, primogenito dei Sussex che giusto giovedì 6 maggio compie a Los Angeles 2 anni. E’ arricchito dalle illustrazioni di un artista di fama, Christian Robinson, e sarà disponibile pure in versione audiolibro, letto dalla medesima duchessa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel seguirà il summit Ue di Porto in videoconferenza
Anche altri leader ci stanno pensando
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 maggio 2021
17:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La cancelliera Angela Merkel non parteciperà alla due giorni di lavori Ue a Porto, venerdì e sabato, in occasione del Social summit organizzato dalla presidenza portoghese del Consiglio Ue. Per il momento, secondo quanto si apprende a Bruxelles, la leader tedesca è l’unico capo di Stato e di governo dei 27 ad aver annunciato ufficialmente la sua partecipazione agli eventi solo da remoto, ma secondo quanto si apprende, sembra che anche l’olandese Mark Rutte, il belga Alexander De Croo, e la danese Mette Frederiksen stiano valutando di seguire in videoconferenza il primo evento in formato fisico, dopo oltre un anno di riunioni virtuali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo quanto scrive il Playbook di Politico.eu, il portavoce di Merkel, Steffen Seibert, nei giorni scorsi ha fatto sapere che “in considerazione della situazione pandemica in Germania e delle severe restrizioni a cui sono sottoposti i cittadini tedeschi, la cancelliera ha chiesto di poter partecipare da remoto”.
La due giorni di lavori prenderà il via venerdì con il Summit sociale, proseguirà con una cena dei 27 leader, che si ritroveranno anche l’indomani mattina. I lavori si concluderanno col summit Ue-India, col premier Narendra Modi collegato da remoto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dieci ore in canotto dalla Cina a Taiwan, arrestato
L’uomo cinese fermato al porto Taichung: ‘Cercavo la libertà’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
17:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un cinese è stato arrestato dopo aver viaggiato dalla Cina a Taiwan a bordo di un gommone senza mai essere fermato nonostante lo stretto dell’isola sia pesantemente pattugliato. Lo riporta il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’uomo, che è stato fermato al porto di Taichung, ha detto di essere fuggito per cercare “uguaglianza e libertà”. L’uomo, che la polizia ha chiamato Zhou, ha raccontato di essere partito da Quanzhou, nella provincia del Fujian, con un gommone lungo 2,6 metri, acquistato online, alimentato da un motore fuoribordo. Il viaggio di 180 km è durato circa 10 ore.
Nel video dell’arresto pubblicato online, si sentono gli agenti chiedere a Zhou “Sei venuto per la libertà?” e lui che risponde “Sì, sono venuto in barca”. “Taiwan ha più libertà ed uguaglianza”, si sente dichiarare l’uomo. E ancora, alla domanda se la vita fosse “brutta” in Cina, Zhou risponde “ci sono tutte le forme di bruttezza in Cina” aggiungendo di non aver commesso nessun crimine nel suo Paese.
Taiwan non ha un processo formale per i richiedenti asilo, ma esamina caso per caso. La mancanza di leggi specifiche per i rifugiati nel groviglio di regole sui visti a Taiwan è motivo di crescente preoccupazione tra i gruppi locali per i diritti umani, soprattutto da quando sono aumentati i flussi di persone da Hong Kong. La polizia di Taichung ha detto che Zhou è stato sottoposto a un controllo per verificare se avesse febbre o altri sintomi del coronavirus e adesso resterà in quarantena per due settimane. E’ accusato di violazione della legge sulla sicurezza nazionale e sull’immigrazione, rischia il carcere e l’espulsione in Cina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mayer, Filarmonica chiusa, suono nei parchi di Berlino
Oboista, tanti musicisti alla disperazione, riaprite i teatri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
04 maggio 2021
18:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Simon Rattle lo ha definito una volta il “miglior oboista del mondo”. E un musicista così, Albrecht Mayer, membro della Filarmonica di Berlino, in pandemia, ha suonato per mesi nei parchi della capitale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Come un artista di strada e senza farsi individuare. Perché fin da bambino, spiega, del rapporto con il pubblico lui aveva “bisogno”. Una “esperienza fisica”, che può comprendere fino in fondo solo chi l’ha provata.
Mayer racconta lo smarrimento di tanti musicisti, che non hanno potuto più fare il proprio lavoro, a causa del Covid: “io sono fortunato, ma ci sono colleghi disperati, che hanno perduto l’esistenza…” E chiede con fermezza: “i teatri vanno riaperti”.
Grande fan dell’Italia, rievoca i duri mesi alle spalle: “L’estate scorsa, quando si è capito che molti concerti venivano disdetti, e in modo duraturo, la speranza si spegneva, settimana dopo settimana. Non avevamo più alcuna prospettiva. Mia moglie mi ha detto: ‘prendi la bici e vai in giro, porta l’oboe e suona, magari anche al parco’. E io l’ho fatto”. “Ogni giorno ne ho scelto uno diverso, a Wedding, Moabit, e in altri quartieri poco centrali. È stato molto bello, perché ho suonato per la gente che incontravo… Ovviamente non chiedevo soldi. Era però come stare su una piccola scena. Questo psicologicamente mi ha molto aiutato”.
Alla luce della lentezza delle riaperture in Germania, dove la cultura è in lockdown da metà novembre, con pochissimi momenti di sosta, aggiunge ironico: “sono quasi certo che dovrò farlo di nuovo”. Da giorni Mayer si rivolge ai media tedeschi – fra l’altro per presentare l’ultimo cd, con la Deutsche Grammophon, dedicato al repertorio per oboe di Mozart – per rafforzare questo messaggio: “Sento il dovere di parlare anche per chi ha meno voce di me. Tanti artisti e musicisti, che sono finiti in bancarotta e hanno perso la loro esistenza. Non sono semplicemente frustrati, sono disperati. Io capisco la serietà della situazione, è orribile pensare a quante persone siano morte in questa pandemia. Certo. Ma questa è una parte della medaglia. L’altra è che non c’è stato alcun caso di contagio rilevato durante un concerto in sala”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Strage a colpi di machete in un asilo, shock in Brasile
Uccisi tre bambini e una maestra, arrestato l’aggressore 18enne
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
19:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scene di terrore nell’asilo nido comunale di un paesino del Brasile, Saudades, nello Stato meridionale di Santa Catarina: un giovane di 18 anni ha ucciso a colpi di machete tre bambini sotto i due anni e una maestra, mentre altre due persone sono rimaste ferite.
Secondo una prima ricostruzione della polizia militare, l’assassino si è presentato alle 10 del mattino alla portineria del centro per l’educazione della prima infanzia ‘Aquarela’ . Avvicinato da una insegnante, l’ha aggredita uccidendola sul colpo.
Successivamente, è entrato nell’edificio, dove ha accoltellato quattro bambini, tre dei quali sono deceduti e un altro è rimasto ferito. Gravemente ferita anche un’altra insegnante.
Il killer è stato arrestato sul posto e portato in ospedale. Indagini sono in corso per capire i motivi del gesto. I vigili del fuoco hanno isolato l’area. La segretaria comunale all’istruzione, Gisela Hermann, ha descritto la scena come “raccapricciante”. “La sua intenzione era quella di fare quante più vittime possibile”, ha spiegato ai giornalisti il commissario Jeronimo Marçal. E il bilancio delle vittime non si è aggravato perché gli insegnanti si sono accorti dell’attacco e hanno chiuso a chiave le altre aule.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile:assalta asilo con machete, morti 2 bimbi e maestra
Arrestato sul posto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
19:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo armato di machete oggi è entrato in un asilo nido comunale a Saudades, nello Stato brasiliano di Santa Catarina, colpendo bambini e adulti. Lo ha riferito la polizia militare ai media locali.
Sono confermati almeno tre morti: due bambini e una maestra; un’altra è gravemente ferita. L’assalitore è stato arrestato sul posto.
Secondo le forze dell’ordine, l’attacco è avvenuto presso un centro per l’educazione della prima infanzia, destinato a bambini fino a 3 anni. L’aggressore è entrato nell’edificio ed ha “colpito con un’arma simile a un machete” maestre e alunni.
E’ stato arrestato sul posto e condotto in ospedale, hanno aggiunto. “Una delle insegnanti è viva, in gravi condizioni, un’altra insegnante e due alunni morti confermati”, ha scritto la polizia in una nota, precisando che si sta indagando.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Woody Allen, la mia paura? Il futuro del cinema in casa
Dal 6/5 in sala Rifkin’s Festival, in cantiere un altro film
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
19:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amore per il cinema europeo, l’importanza della sala, l’antipatia per le serie tv (“ma mia moglie le guarda”), la paura per il futuro del cinema che forse si vivrà solo nel salotto di casa e, infine, anche un nuovo film da girare a Parigi che ricorda Match Point. Così alle otto di mattina un Woody Allen, in camicia celeste e ancora più fragile per i suoi 85 anni, si racconta via Zoom per presentare il suo ‘Rifkin’s Festival’, in sala dal 6 maggio con Vision Distribution.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dal regista, nell’incontro stampa, mai nessun riferimento alla delicata vicenda di Dylan, sua figlia adottiva, che afferma di aver subito da lui abusi da bambina, tranne la smentita sui motivi del blocco della distribuzione del film negli Stati Uniti, per molti causato proprio da questa vicenda. “Penso che questo film sia solo vittima della pandemia. Quando è uscito molti distributori stavano fallendo perché le persone guardavano la tv a casa. C’è stato, insomma, un grande cambiamento nella distribuzione, ma abbiamo già ricevuto offerte e negli Stati Uniti sono convinto che alla fine si vedrà”. Nel futuro di Allen poi un nuovo film: “Ho già pronta una sceneggiatura da realizzare a Parigi, ma la pandemia ha rovinato tutto. Non appena si ripartirà spero di poter tornare lì a girarlo. È un film di cui posso solo dire che guarda un po’ a Match Point”. E i rapporti umani post pandemia? “Credo che resteranno gli stessi di sempre. Tutto tornerà esattamente com’era. Ci saranno persone che non vorranno entrare più in ufficio e lavorare da casa, ma fondamentalmente le persone saranno le stesse di prima. Avranno gli stessi desideri. le stesse ambizioni. le stesse debolezze”.
Per quanto riguarda la differenza tra cinema americano ed europeo, vero tormentone di Rifkin’s Festival – che ha come protagonista un ex professore di storia del cinema sposato con Sue, una sgomitante addetta stampa – spiega Allen dalla sua casa di Manhattan: “Credo che la spinta principale di un film sia la sua innovazione, il tipo di realizzazione artistica. Da questo punto di vista il cinema negli States è rimasto immaturo, guidato com’è principalmente dal profitto. I film europei sono più avanti di quelli americani, sia nella tecnica cinematografica che nel soggetto, e questa è la grande differenza. Così quando ero giovane volevo vedere tutti i film europei mentre quelli americani mi sembravano infantili”.
Della sua personale esperienza del lockdown, spiega il regista: “Per me non è stato tanto diverso da prima. La mattina mi alzo e faccio le stesse cose: scrivo nella mia camera e cammino sul tapis roulant. Quando è arrivata la pandemia molte persone sono impazzite perché confinate in casa, ma a me non ha dato fastidio. Sono stanziale: suono il mio clarinetto, faccio qualche esercizio e la sera scrivo”. Le serie tv? “Non le guardo mai, ma so che sono fatte molto bene, da quello che mi dicono mia moglie, i miei amici e mia sorella, ma preferisco guardare lo sport, basket, baseball o seguire i notiziari”.
Parole di apprezzamento, infine, per il nuovo presidente degli Stati Uniti: “Penso che Biden sia un buon presidente e stia facendo cose buone. Spero solo che ottenga la collaborazione del partito avversario che implementi le sue idee e questo a beneficio degli Stati Uniti tutti. Certo, è arrivato in un momento caotico, ma ora la pandemia anche grazie a lui sta regredendo, si stanno aprendo i nostri cinema, i ristoranti e le scuole”. Ma la sua vera paura resta il futuro del cinema. “A causa dell’emergenza sanitaria le persone sono rimaste a casa e hanno pensato di poter fare a meno della sala cinematografica.
Che vado a fare al cinema – dicono – quando premendo un pulsante il film lo vedo a casa mia sul mio grande schermo con immagini nitide e un’ottima acustica? Ma quanto è diverso vedere il Padrino o I Blues Brothers insieme a 500 persone in una sala buia, piuttosto che stare a casa sul divano con il telefono che squilla!”.   CINEMA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Recovery: portavoce Ue, incoraggiamo governi a pubblicarli
‘Molti non hanno diffuso cronoprogramma e costi, scelta è loro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 maggio 2021
19:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue ha “incoraggiato” tutti i Paesi a pubblicare i piani di rilancio e resilienza, nella forma che hanno consegnato a Bruxelles, ma da parte sua non renderà pubblici i documenti che le sono arrivati dalle capitali. Secondo quanto fa sapere una portavoce della Commissione, ogni Paese ha completa autonomia su cosa rendere pubblico e cosa no.
Molti, ad esempio, non hanno diffuso il cronoprogramma delle riforme e degli investimenti con i rispettivi costi. La Commissione, aggiunge, ha creato una pagina web dove indica i Paesi che hanno inviato i piani, e per ognuno rimanda al link del governo dove è stato caricato il Pnrr.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue congela l’accordo sugli investimenti con la Cina
Dombrovskis: ‘Sospesi gli sforzi per la ratifica dell’intesa’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 maggio 2021
19:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue “sospende” i suoi sforzi per la ratifica dell’accordo sugli investimenti siglato con la Cina lo scorso dicembre. Lo ha reso noto il vice presidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis in un’intervista alla France Presse.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione europea ha sospeso i suoi sforzi per far ratificare dagli Stati membri e dal Parlamento l’accordo sugli investimenti concluso alla fine del 2020 con la Cina, alla luce del recente inasprimento delle relazioni diplomatiche tra Bruxelles e Pechino, ha spiegato Dombrovskis. “Abbiamo per il momento sospeso lo sforzo di sensibilizzazione politica da parte della Commissione, perché è chiaro che nella situazione attuale, con le sanzioni dell’Ue contro la Cina e le contro-sanzioni cinesi, anche nei confronti di membri del Parlamento europeo, l’ambiente non è favorevole alla ratifica dell’accordo”, ha detto il vice presidente della Commissione. Domani tra l’altro – come annunciato la scorsa settimana – la vicepresidente Margrethe Vestager presenterà lo scudo Ue contro le scalate ostili da parte di aziende di Paesi terzi, una sorta di ‘golden power’ pensata principalmente contro le aziende di Pechino che, gonfie di sussidi governativi, sono ormai da anni iperattive sul territorio europeo approfittando delle difficoltà economiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Diplomatica svizzera morta in Iran, polizia esclude suicidio
Corpo trovato in un’area verde vicino alla sua abitazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
04 maggio 2021
19:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli investigatori iraniani avrebbero escluso l’ipotesi di un suicidio nella morte della diplomatica svizzera, il cui corpo è stato rinvenuto stamani dopo che era precipitata dal 18/o piano dell’edificio in cui abitava, in una zona residenziale di Teheran. Lo ha detto all’Irna il portavoce del Dipartimento per le emergenze di Teheran, Mojtaba Khaledi, che in precedenza aveva riferito che le autorità non escludevano alcuna ipotesi, comprese quelle di omicidio, incidente e anche suicidio.

“La polizia ha allertato i paramedici dopo che il corpo della 52enne svizzera è stato trovato in un’area verde vicina, ma la donna era morta da un po’ di tempo”, ha affermato il portavoce.
Intanto, il ministero degli Esteri iraniano ha espresso le sue condoglianze alla Svizzera, assicurando che i risultati delle indagini verranno resi noti “al più presto”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, entro il 4 luglio il 70% degli americani vaccinati
Obiettivo 160 milioni di residenti pienamente immunizzati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
04 maggio 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden annuncerà a breve come nuovo target la vaccinazione del 70% degli americani adulti entro il 4 luglio, per l’Independence Day. Lo rende noto la Casa Bianca.
Si tratta di 160 milioni di americani pienamente immunizzati. Raggiungere questo duplice obiettivo per il 4 luglio “cambierà in modo significativo il modo in cui gli americani trascorreranno l’estate”, ha sottolineato un dirigente dell’amministrazione. “Ci saranno molte meno restrizioni sanitarie”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il coprifuoco in Europa, ecco come funziona negli altri Paesi Europei
Il punto fatto da EDNH news
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
20:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In attesa del tagliando che il governo dovrebbe fare a metà maggio sul coprifuoco in Italia, ecco un punto su come funziona negli altri Paesi Europei fatto da EDNH news:

Abolizione del coprifuoco ecco cosa succede in Europa VIDEO:

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Il parlamento polacco approva il Recovery fund
Grazie a voti opposizione. Varsavia fra primi beneficiari piano
A
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
04 maggio 2021
20:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il parlamento polacco ha ratificato il Recovery Fund. L’approvazione è avvenuta grazie ai voti dell’opposizione di sinistra e nonostante il voto negativo di una parte dei deputati della coalizione governativa di destra del governo del Pis.
Con il piano di rilancio europeo, la Polonia diventerà uno dei maggiori beneficiari degli aiuti europei post-Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pp il primo partito, l’ultradestra cresce
Socialisti in calo, Ciudadanos esclusa dall’Assemblea regionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
05 maggio 2021
00:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Isabel Díaz Ayuso del Partito Popolare (Pp) conferma il suo trionfo alle elezioni amministrative per la regione di Madrid a scrutini praticamente conclusi ma si ferma a meno 4 seggi dalla maggioranza assoluta e il gruppo di estrema destra Vox rimane decisivo per consentirle di continuare a governare. Distante la sinistra che registra il crollo del Partito Socialista, giù di 13 seggi rispetto al 2019 con il 98% dei voti scrutinati, pareggiato da Más Madrid, formazione progressista in crescita, in una tornata segnata da un’ affluenza record, nonostante la situazione atipica, visto che si è votato in un giorno feriale e ancora in emergenza Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima del voto molti osservatori hanno sostenuto che queste elezioni amministrative sarebbero state foriere di scossoni politici su scala nazionale. Il terremoto politico di Madrid mostra già i primi contraccolpi con Pablo Iglesias, leader di Podemos ed ex vicepremier, che ha annunciato in serata la sua uscita dalla politica attiva.
Il Partito Socialista perde 13 segg rispetto a due anni fa, mentre Ciudadanos rimane fuori dall’Assemblea Regionale.

“La libertà ha trionfato di nuovo a Madrid”: ha esordito così la popolare Isabel Díaz Ayuso, grande vincitrice delle elezioni regionali di Madrid, nel suo discorso celebrativo di fronte a centinaia di simpatizzanti riuniti di fronte alla sede centrale del suo partito, ripreso dalle tv spagnole. Continueremo a governare per tutti”, ha aggiunto la presidente uscente, che ottiene più del doppio dei seggi su cui ha contato nell’ultima legislatura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden: ‘Entro il 4 luglio il 70% degli americani vaccinati’
‘Pronti a partire con gli adolescenti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 maggio 2021
00:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden annuncerà a breve come nuovo target la vaccinazione del 70% degli americani adulti entro il 4 luglio, per l’Independence Day. Lo rende noto la Casa Bianca.
Si tratta di 160 milioni di americani pienamente vaccinati.
Raggiungere questo duplice obiettivo per il 4 luglio, il 70% degli americani vaccinati con 160 milioni pienamente immunizzati, “cambierà in modo significativo il modo in cui gli americani trascorreranno l’estate”, ha sottolineato un dirigente dell’amministrazione.
“Ci saranno molte meno restrizioni sanitarie”, ha aggiunto.
“Non appena la Drug and Administration darà la sua autorizzazione al vaccino Pfizer per gli adolescenti tra i 12 e 15 anni, noi siamo pronti a muoverci”: ha annunciato il presidente americano, invitando i genitori a immunizzare anche i loro figli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump sfida Facebook e Twitter e lancia la sua piattaforma
Per comunicare direttamente con i fan dopo il bando dai social
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
04 maggio 2021
23:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump lancia la sua piattaforma social dopo essere stato bandito da Twitter e Facebook. D’ora in poi i sostenitori potranno comunicare con l’ex presidente ed essere informati in tempo reale sulle sue posizioni e attività tramite il sito chiamato ‘From the Desk of Donald J.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump’, dove saranno caricati anche video e comunicati.
I supporter, una volta creato un account, potranno ricevere notifiche ogni volta che Trump posta un messaggio, con una modalità simile a quanto accade con altri social media. Presente anche un tasto con cui poter condividere i messaggi di Trump su Facebook e Twitter.
Trump è stato estromesso da Facebook e Twitter, che che hanno cancellato il suo account dopo i sanguinosi fatti dello scorso 6 gennaio, quando i sostenitori dell’ex presidente hanno assaltato la sede del Congresso americano. Un’azione che, per molti, è stata istigata da Trump che poco prima aveva tenuto un comizio di fuoco. Per questo l’ex presidente è stato sottoposto a un secondo impeachment dal quale però è stato ancora una volta assolto. Una decisione dei vertici di Facebook è poi attesa nelle prossime ore: dovranno stabilire se riammettere Trump sulla propria piattaforma o prolungare il divieto. Twitter ha invece indicato finora come il suo bando nei confronti dell’ex presidente sia permanente.   TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Israele: scaduto mandato, Netanyahu non forma governo
Premier non ha la maggioranza. Possibile nuovo mandato a Lapid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
05 maggio 2021
11:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Benyamin Netanyahu non ha assolto al mandato affidatogli del presidente Reuven Rivlin di formare il nuovo governo. E’ scaduto alle 24 (ora locale) il termine di 28 giorni previsti per comporre un nuovo esecutivo: in questo lasso di tempo Netanyahu non ha messo insieme la maggioranza necessaria di 61 seggi su 120 alla Knesset.

Ora spetterà a Rivlin o dare una estensione di altri 14 giorni – ma analisti non lo ritengono probabile – o affidare un nuovo mandato. In questo caso si parla del capo dell’opposizione Yair Lapid ma anche di Naftali Bennett leader di Yamina (Destra). Oppure potrebbe riportare la palla alla Knesset.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Madrid, la Ayuso trionfa ma avrà bisogno di Vox
Crollo dei socialisti raggiunti da Más Madrid, Ciudadanos fuori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
04 maggio 2021
23:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Isabel Díaz Ayuso del Partito Popolare (Pp) conferma il suo trionfo alle elezioni amministrative per la regione di Madrid a scrutini praticamente conclusi ma il gruppo di estrema destra Vox rimane decisivo per consentirle di continuare a governare.
Distante la sinistra che registra il crollo del Partito Socialista, giù di 13 seggi rispetto al 2019 con il 98% dei voti scrutinati, pareggiato da Más Madrid, formazione progressista in crescita, in una tornata segnata da un’ affluenza record, nonostante la situazione atipica, visto che si è votato in un giorno feriale e ancora in emergenza Covid.

Prima del voto molti osservatori hanno sostenuto che queste elezioni amministrative sarebbero state foriere di scossoni politici su scala nazionale. Il terremoto politico di Madrid mostra già i primi contraccolpi con Pablo Iglesias, leader di Podemos ed ex vicepremier, che ha annunciato in serata la sua uscita dalla politica attiva.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Floyd, ex agente Chauvin chiede un nuovo processo
Legali presentano ricorso in appello contro verdetto condanna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 maggio 2021
00:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I legali di Derek Chauvin, l’ex agente della polizia di Minneapolis condannato per la morte del 46enne afroamericano George Floyd, hanno presentando ricorso in appello. Nella richiesta si legge come a Chauvin sia stato negato il diritto a un giusto processo e per questo ne chiedono un altro.
Nel ricorso si legge che Chauvin non avrebbe potuto avere un giusto processo a causa di quanto accaduto prima con le manifestazioni e le proteste guidate dal movimento Black Lives Matter. Si accusa anche la corte che ha condannato l’ex agente di aver abusato della sua discrezione, negando in particolare la richiesta per un cambio di sede del processo. Quest’ultimo si è tenuto a Minneapolis, la città in cui Floyd è stato ucciso.
La sentenza per Chauvin è attesa tra un paio di settimane e l’ex agente condannato per tutti e tre i capi di accusa di omicidio rischia fino a 40 anni di carcere. Il 23 agosto invece partirà il processo agli altri tre ex agenti che erano con Chauvin e accusati di favoreggiamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Michael Jackson, tribunale fiscale Usa riduce tasse agli eredi
Valore eredità del re del pop venne sovrastimata alla sua morte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES (USA)
05 maggio 2021
10:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un tribunale fiscale degli Stati Uniti ha riconosciuto un’importante vittoria per gli eredi di Michael Jackson, dopo una battaglia legale durata anni. Lo riportano i media americani.
La corte ha ritenuto infatti che l’Internal Revenue Service (Irs) – l’agenzia governativa Usa deputata alla riscossione delle tasse – al momento della morte del re del pop abbia enormemente gonfiato il valore dei beni e dell’immagine di Jackson, portando a una tassazione troppo alta imposta ai suoi eredi.

L’Irs aveva stimato tre aspetti controversi del valore del cantante al momento della sua morte nel 2009 a circa 482 milioni di dollari. Nella sua decisione emessa ieri, il giudice Mark Holmes ha ridotto invece quella cifra a 111 milioni, molto più vicina alle stime degli eredi. Gli esecutori testamentari hanno detto che è stata una vittoria enorme e inequivocabile per i figli di Jackson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Città del Messico: crollo ponte, inchiesta per omicidio colposo
Tre giorni di lutto nazionale per le 24 vittime della tragedia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL MESSICO
05 maggio 2021
10:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Procura generale di Città del Messico ha annunciato di avere aperto una inchiesta per i reati di omicidio colposo e danni alla proprietà dopo il cruento incidente che lunedì sera, per il cedimento di un viadotto, ha coinvolto un convoglio della linea 12 della metropolitana con un bilancio di 24 morti e decine di feriti.
I media messicani sottolineano una sorta di ‘maledizione’ che ha colpito fin dall’inaugurazione nel 2012 la ‘Linea Dorada’ della metropolitana, che nei nove anni di funzionamento è stata fermata decine di volte per problemi a strutture e infrastrutture e in almeno due casi, nel 2014 e nel 2017, per lunghi periodi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al riguardo, si precisa in un comunicato, “saranno realizzate da parte di professionisti del ramo tutte le necessarie perizie multidisciplinari e interistituzionali, sia sul piano strutturale che su quello amministrativo, al fine di individuare le responsabilità dell’accaduto.
Per questo, oltre all’inchiesta messicana, le autorità della capitale hanno chiesto alla compagnia norvegese specializzata nella gestione dei rischi, Det Norske Veritas (DNV-GL), di svolgere una approfondita indagine sull’accaduto.
Infine, mentre sono stati rimossi con grosse gru i due vagoni del convoglio precipitati al suolo, ed è quasi terminato il riconoscimento dell’identità delle vittime fatali dell’incidente, il governo federale ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale con l’esposizione delle bandiere a mezz’asta fino a tutto il 6 maggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: l’India stanzia 6,7 mld dollari per vaccini e sanità
Nuovo record di morti, 3.780 in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MUMBAI
05 maggio 2021
09:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Banca centrale indiana ha sbloccato 6,7 miliardi di dollari per i produttori di vaccini contro il coronavirus e per gli ospedali e le imprese del settore sanitario. Lo ha annunciato il governatore dell’Istituto Shaktikanta Das spiegando che i fondi saranno elargiti sotto forma di prestiti a basso costo fino al 31 marzo del 2022 per fronteggiare la seconda devastante ondata di Covid-19 in India.

Intanto nel continente è stato registrato l’ennesimo record negativo nell’emergenza coronavirus: 3.780 persone sono infatti morte nelle ultime 24 ore, secondo i dati diffusi dal ministero della Sanità. I nuovi casi di Covid-19 sono 382.000. Nonostante le pressione dell’opposizione, il premier Narendra Modi continua a rifiutarsi di imporre un lockdown nazionale duro per timore delle ripercussioni sull’economia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Usa, crollo delle nascite, mai così poche in 50 anni
Studio Cdc: ‘Causa principale incertezza economica per pandemia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
08:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tasso di natalità negli Stati Uniti ha raggiunto il livello più basso degli ultimi 50 anni. Lo rileva un studio del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) che individua la causa nell’incertezza economica causata dalla pandemia di coronavirus.
Lo riporta il Guardian.
Il tasso è in calo da oltre 10 anni ma nell’anno del Covid è arrivato a 1,6 per donna, ben al di sotto del 2,1 necessario affinche’ ci sia il ricambio generazionale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: Rohani, le sanzioni Usa saranno rimosse presto
‘I nostri negoziatori a Vienna hanno fatto un gran lavoro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
05 maggio 2021
09:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Le sanzioni Usa saranno presto rimosse”. Lo ha annunciato il presidente iraniano Hassan Rohani durante una riunione del governo.
“Il lavoro che i nostri negoziatori hanno fatto nei colloqui di Vienna, che si sono tenuti per riavviare l’accordo sul nucleare e rimuovere le sanzioni Usa, è stato eccezionale”, ha sottolineato il presidente secondo quanto riportato dall’Isna. “Se l’altra parte agirà nel rispetto della legge le sanzioni saranno presto eliminate”, ha detto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, nuovo record di morti, 3.780 in 24 ore
382.000 nuovi casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
10:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India ha registrato l’ennesimo record negativo nell’emergenza coronavirus: 3.780 persone sono infatti morte nelle ultime 24 ore, secondo i dati diffusi dal ministero della Sanità citati dal Guardian. I nuovi casi di Covid-19 sono 382.000.

Nonostante le pressione dell’opposizione, il premier Narendra Modi continua a rifiutarsi di imporre un lockdown nazionale duro per timore delle ripercussioni sull’economia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Madrid: Sanchez, ora Ayuso ha una grande responsabilità
‘Partito socialista pronti a lavorare per futuro migliore’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
10:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I sondaggi hanno dato ad Ayuso un ottimo risultato e, soprattutto, una grande responsabilità.
Congratulazioni”.
Lo scrive su Twitter il premier spagnolo Pedro Sanchez dopo la vittoria del Ppe a Madrid.
“Il Psoe sarà sempre pronto a lavorare per una Madrid migliore e trasformare i suoi voti in una forza per il futuro della regione e della sua gente”, ha scritto ancora il segretario del partito socialista che ha perso 9 punti rispetto al 2019.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Rivlin avvia consultazioni, primo è Lapid
Dopo fallimento Netanyahu, leader opposizione chiede mandato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
05 maggio 2021
10:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Reuven Rivlin ha cominciato questa mattina le consultazioni per affidare un nuovo mandato per formare il governo dopo il fallimento di quello assegnato al premier Benyamin Netanyahu che non ha raggiunto una maggioranza. Il primo ad essere ricevuto è stato il leader dell’opposizione Yair Lapid che ha chiesto a Rivlin l’incarico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mali: reporter francese, ‘rapito da jihadisti, liberatemi’
Oliver Dubois, il sequestro avvenuto l’8/4 a Gao
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BAMAKO
05 maggio 2021
10:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giornalista francese, Olivier Dubois, ha annunciato di essere stato rapito all’inizio di aprile in Mali da jihadisti affiliati ad Al-Qaeda, in un video di origine indeterminata che circola oggi sui social network.
Un funzionario del ministero degli esteri francesi a Parigi ha confermato all’Afp la “scomparsa” di Olivier Dubois, che collabora con media come il canale France24 o il quotidiano Liberation.

In un breve video di una ventina di secondi, Olivier Dubois racconta di essere stato rapito l’8 aprile a Gao dal Gruppo di sostegno per l’Islam e i musulmani (GSIM, o Jnim in arabo), la principale alleanza jihadista del Sahel. Nel filmato, Dubois chiede di rivolgersi alla sua famiglia, ai suoi amici e alle autorità francesi “affinché facciano tutto quanto in loro potere” per ottenere il suo rilascio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Nepal, timori per infezioni in campo base Everest
Il numero di casi nel Paese è in forte aumento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
11:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un aumento di alpinisti con sintomi di Covid-19 e un numero crescente di test positivi è stato di recente registrato tra gli alpinisti nel campo base dell’Everest, in Nepal. Lo hanno riferito alcuni scalatori e le autorità del campo, scrive Bbc News online, ricordando che gli alpinisti stranieri rappresentano una delle principali fonti di entrate per il governo nepalese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I funzionari del campo base hanno affermato di aver ricevuto segnalazioni di 17 casi confermati dagli ospedali della capitale Kathmandu, dove un certo numero di alpinisti è stato inviato dal campo base e dai campi superiori per essere curato. Il personale di un ospedale privato di Kathmandu, la clinica CIWEC, ha confermato alla Bbc che i pazienti erano risultati positivi al coronavirus dopo essere arrivati ;;dal campo base dell’Everest.
Il governo nepalese ha finora negato di essere a conoscenza di casi positivi al campo base dell’Everest. Le autorità impongono agli scalatori la quarantena in Nepal prima di procedere al campo base.
Il Nepal, secondo i dati della John Hopkins University, ha finora registrato 351.005 casi di coronavirus e 3.417 decessi, ma il numero di casi di è aumentato drasticamente nelle ultime settimane e il Paese ha il più alto tasso di infezione tra i Paesi confinanti con l’India.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
G7: delegazione India in isolamento, due positivi al Covid
Ministro degli Esteri Jaishankar negativo ma partecipa in modalità virtuale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
13:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutta la delegazione dell’India al G7 dei ministri degli Esteri, che si sta svolgendo in questi giorni a Londra, è in isolamento dopo che due suoi membri sono risultati positivi al coronavirus. Lo riporta Skynews.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Esteri indiano, Subrahmanyam Jaishankar, che aveva avuto ieri un incontro bilaterale con il ministro degli Interni britannico Priti Patel, non è positivo al Covid.
“Ieri sono stato informato del rischio che io sia stato esposto a possibili casi di Covid. Come misura cautelativa e anche per rispetto degli altri, ho deciso di svolgere i miei impegni in modalità virtuale. E questo sarà anche il caso della riunione del G7 di oggi”, ha twittato questa mattina Jaishankar.
Skynews sottolinea come lo screening delle varie delegazioni faccia parte delle misure di sicurezza sanitaria precauzionali previste per questa riunione ministeriale londinese del G7: la prima faccia a faccia dopo oltre un anno di vertici e incontri virtuali imposti dalla pandemia di Covid.
Il ministro degli Esteri indiano Subrahmanyam Jaishankar, nelle scorse ore, aveva incontrato in un bilaterale a margine della riunione pure il segretario di Stato degli Usa, Antony Blinken.
L’India è stata invitata dal governo britannico – che ha la presidenza di turno – tra i Paesi ospiti esterni a al G7 per la seconda giornata odierna del vertice, assieme ad Australia, Corea del Sud, Sudafrica e al Brunei, presidente di turno dell’Asean. Seconda giornata – a cui a questo a punto Jaishankar interviene in videocollegamento, a differenza degli altri partecipanti (per l’Italia il ministro Luigi Di Maio) – che ha preso il via stamattina alla Lancaster House con in discussione temi come la “società aperta”, la libera informazione, le detenzioni arbitrarie nel mondo, la libertà di religione, la cyber governance, la propaganda online (con gli annunciati meccanismi di risposta rapida alla disinformazione imputata tanto a Mosca quanto a Pechino), i cambiamenti climatici, la cooperazione su post Covid e vaccini, il rilancio sostenibile dell’economia, la lotta alla fame nel mondo. Senza dimenticare l’educazione delle ragazze o l’aiuto all’occupazione femminile nei Paesi in via di sviluppo, capitolo per il quale Londra ha già preannunciato un impegno comune a stanziare 15 miliardi di dollari nei prossimi 5 anni.
Intanto, le opposizioni britanniche chiedono risposte al governo sui due membri della delegazione indiana trovati positivi al Covid. Lo ha sottolineato fra gli altri il leader laburista, Keir Starmer, durante uno dei comizi finali di oggi e in piena polemica elettorale alla vigilia di una tornata importante di consultazioni locali nel Regno Unito. Premessa “la solidarietà” di rito all’India, travolta in queste settimane da una variante del virus che ha fatto impennare enormemente i contagi e i morti, Starmer ha tuttavia sottolineato che “vi sono interrogativi da porre su quanto è accaduto al G7, se non altro per essere sicuri che non si ripeta”. “Noi – ha proseguito – stiamo sollecitando da mesi il governo sull’importanza di essere vigili ai nostri confini”, per evitare l’importazione di nuove varianti dall’estero: specie in un momento nel quale il Regno ha riportato sotto controllo ai minimi europei sia la diffusione interna della pandemia sia il totale dei decessi giornalieri sullo sfondo di una campagna di vaccinazioni record; e tanto più mentre si attende dal 17 maggio una prima riapertura parziale anche sul fronte dei viaggi turistici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bielorussia: Lukashenko denunciato in Germania per torture
Per i casi avvenuti dopo le elezioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
05 maggio 2021
11:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La procura federale di Karlsruhe ha aperto un’inchiesta su Alexander Lukashenko, per i casi di tortura ed eccesso di violenza avvenuti dopo le elezioni in Bielorussia.
Il dittatore bielorusso è stato denunciato da quattro avvocati tedeschi, scrive la Dpa: “I nostri mandanti si aspettano che la Germania riconosca la difesa dei diritti universali dell’uomo anche nel caso della Bielorussia”, afferma uno dei legali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alla Duma legge per escludere da elezioni alleati Navalny
Colpirà chi ha militato in gruppi considerati estremisti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
05 maggio 2021
11:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I deputati russi hanno proposto di vietare alle persone legate a organizzazioni “terroristiche o estremiste” di candidarsi alle elezioni giusto a pochi giorni dalla sentenza che potrebbe dichiarare fuori legge la Fondazione anti-corruzione (FBK) di Alexey Navalny, con la sua rete nazionale di circa 50 uffici regionali.
Se approvata, chi ha avuto un qualsiasi ruolo nell’organizzazione dichiarata estremista – compresi i donatori finanziari – da uno a tre anni prima della sentenza non potrebbe candidarsi alle elezioni.
Lo riporta, tra gli altri, Meduza, ovvero la testata indipendente bollata recentemente “agente straniero”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, ‘400mila morti a giugno con trend attuale’
Esperti: ‘Servono misure immediate per fermare diffusione virus’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
05 maggio 2021
11:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di ricercatori dell’Indian Institute of Science di Bangalore prevede circa 400mila morti in India verso l’11 giugno se si manterrà il trend attuale del contagio.
Uno studio simile dell’Institute for Health Metrics and Evaluation dell’Università di Washington prevede oltre il doppio di decessi, 1.018.879, alla fine di giugno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Anche se le peggiori previsioni saranno evitate, l’opinione degli esperti è che l’India potrebbe toccare il più alto numero di morti del mondo.
“Le prossime 4,6 settimane saranno cruciali per il paese”, ha detto a NDTV, canale indipendente di New Delhi, Ashish Jha, rettore della Brown University School of Public Health. “La sfida è riuscire a prendere misure che limitino la diffusione del virus entro il prossimo mese, altrimenti sarà il disastro: non possiamo continuare a sottovalutare la possibilità del peggio. L’India ha molta strada da fare, se vuole uscire dall’incubo”.
Secondo quanto detto lunedì dal ministro alla Salute ci sarebbero segnali che in almeno 12 stati, tra cui Delhi, Chhattisgarh e il Maharashtra, il picco delle infezioni giornaliere si stia stabilizzando. L’indicatore principale tenuto sotto controllo dagli esperti è il tasso di positività, attualmente su una media del 20%, con alcune aree del paese che toccano il 40%. “È una percentuale altissima”, dice il professor Jha,”che dimostra che tre quarti dei contagi del paese non vengono contati”.
L’Indian Institute of Science calcola che con un lockdown di 15 giorni le morti in India potrebbero scendere a 300.000, e a 285.000 con un lockdown di un mese.
L’Institute for Health Metrics and Evaluation prevede un totale di 940.000 decessi entro la fine di giugno, se tutti indossassero la mascherina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: media,Isis attacca pozzi di petrolio a Kirkuk,un morto
Jihadisti prendono di mira zona contesa tra arabi e curdi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
12:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Isis ha sferrato un attacco nelle ultime ore in Iraq contro pozzi petroliferi nella zona di Kirkuk, a nord di Baghdad, uccidendo almeno un poliziotto. Lo riferiscono media iracheni, secondo cui i miliziani jihadisti hanno fatto esplodere due pozzi di petrolio del giacimento di Bay Hassan nella zona contesa tra governo federale e regione autonoma curda.

I media citano il ministero del petrolio di Baghdad, secondo cui l’incendio a uno dei due pozzi è stato domato mentre i pompieri sono ancora impegnati a spegnere le fiamme nel secondo pozzo.
Il sito petrolifero di Bay Hassan era passato sotto controllo curdo nel 2014, mentre l’Isis avanzava in gran parte dell’Iraq occidentale e settentrionale. Lo ‘Stato islamico’ era stato poi dichiarato sconfitto in Iraq nel dicembre del 2017 ma i jihadisti continuano a operare in diverse zone del paese.
L’Iraq è il secondo paese produttore di petrolio tra gli Stati membri dell’Opec e basa gran parte della sua economia sulle rendite petrolifere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Gb, -98% morti over 70 e arriva terza dose
Da settembre un altro richiamo contro le nuove varianti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 maggio 2021
12:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Crollo dei morti per Covid fra gli ultrasettantenni nel Regno Unito, ormai vaccinati in massa in un Paese che ha superato 51 milioni di dosi somministrate.
Secondo i dati dell’Ons, equivalente britannico dell’Istat, il totale è calato in questa fascia d’età a metà aprile fino a 166 alla settimana, il 98% in meno rispetto al picco dell’ondata alimentata a inizio 2021 dall’aggressiva ‘variante inglese’ del virus.

Intanto Nadhim Zahawi, ministro per la Campagna Vaccinale del governo di Boris Johnson, ha annunciato che da settembre l’isola inizierà a “offrire un terzo richiamo” di vaccini ‘aggiornati’: ossia tarati contro le nuove varianti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio al G7, Italia pronta a accogliere turisti stranieri
Il ministro ribadisce: ‘Lavoriamo per superare il coprifuoco’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
12:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo riaprendo, con l’obiettivo di far ripartire il turismo e l’economia. Dobbiamo sostenere il settore turistico, commercianti, ristoratori.
Dobbiamo fare impresa e creare lavoro. L’Italia è pronta, lavoriamo per superare totalmente il coprifuoco, ma non abbassiamo la guardia.
In questa seconda giornata di G7 a Londra ribadirò ai miei omologhi che stiamo lavorando per accogliere turisti stranieri in Italia, in totale sicurezza. Siamo pronti a dargli il benvenuto nelle nostre incantevoli regioni”. Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, riavviare il processo di pace in Medio Oriente
Lavrov, pronti a condividere le nostre idee
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
05 maggio 2021
12:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca è pronta a condividere le sue idee su come riavviare i negoziati sul processo di pace in Medio Oriente. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, aprendo i colloqui con il suo omologo palestinese Riyad al-Maliki.
“Siamo preoccupati per la mancanza di accordi promettenti sul riavvio del processo e dei colloqui di pace.
Siamo pronti ad aiutare, abbiamo alcune idee. L’incontro di oggi è particolarmente importante per noi”, ha sottolineato Lavrov, citato dalla Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le Pen, se vinco proibiti simboli religiosi in pubblico
Lo dice a Die Zeit. Anche Kippah. E stop a pale eoliche
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
05 maggio 2021
13:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Se vincesse le elezioni in Francia nel 2022, Marine Le Pen proibirebbe l’uso di simboli religiosi in pubblico, anche la kippah ebraica. “So che per alcuni ebrei sarebbe un sacrificio, e non piccolo, un grande sacrificio”, afferma in una intervista a Die Zeit, secondo un’anticipazione.

Ma diversamente, aggiunge, non si viene a capo della questione islamica a suo avviso.
Sulle politiche sul clima, la Leader dell’Ultradestra francese afferma che non uscirebbe dal trattato di Parigi, come fece Donald Trump. Fermerebbe però “per quel che è possibile” le pale eoliche e andrebbe avanti con le centrali nucleari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Belgio condanna a 20 anni diplomatico Iran
Per tentato attacco ad oppositori Teheran in Francia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
05 maggio 2021
13:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un diplomatico iraniano è stato condannato in Belgio a vent’anni di prigione per un attentato programmato in Francia contro oppositori del regime di Teheran. Avendo ritirato il suo appello, la condanna che era stata decisa a febbraio diventa ora definitiva, ha annunciato il procuratore federale belga.

Assadollah Assadi, 49 anni, di stanza presso l’ambasciata iraniana a Vienna all’epoca dei fatti, era considerato dalla giustizia belga il coordinatore dell’attentato sventato in extremis il 30 giugno 2018 grazie all’azione concertata di diversi servizi di intelligence europei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scholz, in Germania neutralità climatica entro il 2045
Affermano il vice cancelliere e la ministra dell’Ambiente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
05 maggio 2021
13:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania deve diventare neutrale dal punto di vista climatico entro il 2045. Lo hanno affermato la ministra dell’Ambiente tedesca, Svenja Schulze, e il vice cancelliere Olaf Scholz, in seguito alla sentenza della Corte costituzionale che ha bocciato la legge sul clima tedesca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Baghdad, Italia sblocchi nostri 90 milioni euro congelati
60 di commesse Leonardo e Fincantieri fermi da sanzioni del 1991
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
13:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Molte aziende italiane operano in Iraq, ci sono ampie possibilità di investimenti”, ma “ci sono alcuni problemi risalenti ai tempi di Saddam: l’Iraq acquistò armi e forniture” da Leonardo e Fincantieri, “che ha pagato, ma a causa dell’embargo del 1991 non le abbiamo mai ricevute. Si tratta di 60 milioni di euro congelati nelle banche italiane con gli interessi”, e di “30 milioni di conti correnti” dell’ambasciata e altri funzionari.
Lo ha detto il vicepremier iracheno Fuad Hussein a Roma.
“Sono in corso trattative” per sbloccare la situazione, “il ministro Di Maio si è impegnato a far avanzare la questione”, ha aggiunto.   POLITICA   ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

In vendita una bottiglia di vino invecchiato nello Spazio
Prezzo stimato un milione di dollari. E’ un Petrus 2000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
14:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La casa d’aste britannica Christie’s offre agli amanti e collezionisti di vino pregiato un’opportunità più unica che rara: ha annunciato che una bottiglia di vino francese invecchiata per oltre un anno in orbita attorno alla Terra sarà messa in vendita.
Si tratta di un Pétrus 2000, ottenuto da uve Merlot nella regione di Bordeaux, che la Space Cargo Unlimited ha inviato con altre 11 bottiglie di vino alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) nel novembre 2019, nell’ambito di uno studio di ricerca sull’alimentazione e l’agricoltura finanziato da privati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo oltre 400 giorni nello spazio, le bottiglie son poi tornate sulla Terra a gennaio 2021 e ora Christie’s ha annunciato che il Pétrus 2000 sarà acquistabile attraverso le sue vendite private.
Tuttavia, il prezzo sarà stellare. La casa d’aste, riferisce Bbc online, lo stima attorno ad un milione di dollari.
Nell’ambito della ricerca, degli scienziati hanno analizzato il vino dopo il rientro sulla Terra e un gruppo di sommelier ha avuto modo di provarne un lotto presso l’istituto del vino dell’Università di Bordeaux a marzo, per confrontarlo con bottiglie invecchiate in terra. Jane Anson, giornalista e autrice di Inside Bordeaux, è stata una di loro: “È difficile per me dire se fosse meglio o peggio. Ma era decisamente diverso”, ha detto alla Bbc. “Gli aromi erano più floreali e più fumosi, cosa che sarebbe accaduta comunque al Petrus con l’invecchiamento” sulla terra.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile: strage al nido, commozione in messa per le vittime
Trovate varie armi da taglio nella casa del killer adolescente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
05 maggio 2021
14:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
C’è ancora incredulità e sconcerto, in Brasile, il giorno dopo il massacro avvenuto in un asilo nido a Saudades, cittadina di diecimila abitanti nella regione meridionale del Paese. Stamani, durante una straziante cerimonia collettiva, sono stati velati i corpi dei tre bambini sotto i due anni, di una loro maestra e di una assistente della scuola dell’infanzia rimaste uccise nel tragico attacco a colpi di machete commesso da un adolescente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parenti e residenti della piccola comunità hanno reso omaggio alle vittime nella palestra del centro espositivo Theobaldo Hermes, dove si è svolta anche una messa.
L’aggressore, un 18enne, ieri attorno alle 10 è arrivato in bicicletta all’asilo nido comunale, Pro Infancia Aquarela, dove gli è stato impedito di entrare dalla maestra Keni Adriane Aniecevski, di 30 anni, in seguito accoltellata dal giovane e morta sul posto, ha informato il commissario Jeronimo Marcal Ferreira.
lLassassino è quindi entrato in una aula dove ha accoltellato quattro bambini, tre dei quali sono morti, e un altro ha riportato gravi ferite, oltre a un’assistente educativa, Mirla Armanda Renner Costa, di 20 anni, che è stata trasportata ancora viva in ospedale, dove è successivamente deceduta.
Le altre vittime sono Ana Bela Fernandes, di 1 anno e 8 mesi, Sarah Luiza Mahle Sehn, di 1 anno e 7 mesi, e Murilo Massing, di 1 anno e 9 mesi.
L’omicidio in serie ha causato dolore e scompiglio nella bucolica Saudades, un paesino di 9.800 anime nell’entroterra dello Stato meridionale di Santa Catarina, a circa 600 km dalla capitale Florianopolis, dove sono stati decretati tre giorni di lutto.
Il killer non ha precedenti penali e a casa sua sono stati trovati 11mila reais (circa 1.800 dollari), oltre a diverse armi da taglio appena comprate.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venezuela: attore Seagal regala a Maduro spada samurai
Incontro nel palazzo presidenziale di Miraflores
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CARACAS
05 maggio 2021
14:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha ricevuto nel palazzo di Miraflores l’attore e produttore americano Steven Seagal che gli ha fatto un dono insolito: una ‘katana’, sciabola giapponese orgoglio dei samurai.
L’incontro, riproposto dalla tv statale Vtv, ha mostrato il momento in cui Seagal, specialista in arti marziali, offre al capo dello Stato la sciabola, arma sacra per i samurai che rappresenta i loro valori morali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maduro, in presenza della moglie Cilia Flores, del presidente del Parlamento, Jorge Rodríguez, e del ministro delle Comunicazioni, Freddy Náñez, non si è fatto pregare: ha sfoderato la sciabola e si è offerto alle telecamere in diversi atteggiamenti da combattimento.
Da parte sua il leader chavista ha offerto al suo ospite, che dal 2006 ha adottato la nazionalità russa e che lo ha incontrato come rappresentante speciale del ministero degli Esteri russo, una chitarra del folclore venezuelano.
Ai giornalisti ha dichiarato che “Nell’incontro con Seagal, abbiamo avuto l’onore di apprezzare le sue capacità musicali attraverso la chitarra che gli abbiamo regalato. E’ stato un regalo fatto con l’amore del popolo venezuelano”.
Protagonista di film di azione come ‘Machete’, ‘Duro da uccidere’, ‘Delitti inquietanti’ e ‘Giustizia a tutti i costi’, Seagal ha 69 anni ed è un cultore di tutte le arti marziali che ha cominciato a praticare a sette anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Brasile altri 2.966 morti nelle ultime 24 ore
Tra le ultime vittime anche un popolare comico di soli 42 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
05 maggio 2021
14:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato 2.966 morti e 77.359 casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, portando il numero totale di deceduti e contagi rispettivamente a 411.588 e 14.856.888, ha riferito il Consiglio nazionale delle segreterie alla sanità (Conass).
Tra le ultime vittime, secondo i media locali, ci sarebbe anche l’attore Paulo Gustavo, di 42 anni.
Il comico, uno degli artisti più apprezzati del Paese, era ricoverato dal 13 marzo in un ospedale di Copacabana, a Rio de Janeiro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Voto locale Gb, Johnson tuona contro referendum Scozia
‘Bis sarebbe scriteriato, gente vuole ricostruzione post Covid’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 maggio 2021
14:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un referendum bis sulla secessione della Scozia sarebbe “scriteriato e irresponsabile” ora che la Gran Bretagna della Brexit ha bisogno di unità per vincere la sfida del post Covid. Lo ha detto Boris Johnson, replicando oggi all’ultimo appello della leader indipendentista dell’Snp Nicola Sturgeon in vista del voto per il rinnovo del Parlamento scozzese: il più importante nella tornata amministrativa di domani nel Regno Unito.
Il rilancio dell’economia e dell’occupazione sono “le vere priorità” della gente, ha tuonato il premier Tory. Non senza ricordare il no all’indipendenza suggellato “solo pochi anni fa” nel referendum del 2014.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ex ministro accusa Bolsonaro,tentò imporre clorochina
Prime audizioni a commissione d’inchiesta su gestione pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
05 maggio 2021
14:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex ministro della Salute brasiliano, Henrique Mandetta, ha affermato che, durante la sua gestione del dicastero, il presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, avrebbe insistito affinché venisse incluso il consumo di idrossiclorochina da parte dei pazienti con coronavirus nel foglio illustrativo del farmaco, normalmente usato contro la malaria. L’accusa è stata formulata in audizione alla Commissione parlamentare d’inchiesta (Cpi), istituita al Senato per indagare su eventuali omissioni commesse dal governo federale nella gestione della pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mandetta, del partito conservatore Dem, nel frattempo passato all’opposizione, è stato titolare della Salute tra gennaio 2019 e aprile 2020, tre mesi dopo l’inizio della pandemia. Bolsonaro lo ha rimosso dall’incarico per divergenze sull’uso dell’idrossiclorochina e sulle misure di confinamento sociale.
Nel frattempo, un altro ex ministro della Salute, il generale Eduardo Pazuello, che avrebbe dovuto essere ascoltato oggi, ha annunciato che non si presenterà davanti alla Cpi. Pazuello – l’ultimo dei ministri ad essere esonerato, ma ancora molto legato al capo dello Stato – ha riferito di essere in quarantena dopo aver avuto contatti con due colonnelli affetti da Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Borrell, negoziato su nucleare difficile ma prosegue
Da venerdì nuovo ciclo di trattative
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
05 maggio 2021
15:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al G7 “ho avuto l’opportunità di parlare con i miei colleghi dei negoziati sul nucleare iraniano (JCPOA) ed avere scambi col segretario di stato Usa, Antony Blinken, sulle trattative che sono difficili ma prosegue.
E da venerdì inizieremo un nuovo ciclo di negoziati”.
Così l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, a margine del G7, spiegando che su Iran e Libia “c’è speranza che le cose migliorino”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il comitato di Facebook conferma il bando di Trump
Era stato bandito ‘a tempo indefinito’ quattro mesi fa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 maggio 2021
15:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il comitato di supervisione di Facebook ha deciso di confermare il bando di Donald Trump dalla piattaforma. Il Facebook Oversight Board è un gruppo esterno di esperti indipendenti creato dal fondatore Mark Zuckerberg per riesaminare le scelte più spinose della policy del social network.
Trump era stato bandito “a tempo indefinito” quattro mesi fa per aver incitato i suoi fan ad assaltare il Congresso e per averli poi difesi come “patrioti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica: folla in pelli di leopardo per veglia regina Zulu
Morta il 30 aprile, si sospetta avvelenamento. Domani i funerali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
JOHANNESBURG
05 maggio 2021
15:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una folla in lutto con indosso insegne di pelle di leopardo e abiti tradizionali si è riunita oggi fuori da un obitorio di Johannesburg per accompagnare il corpo della defunta regina reggente zulu alla vigilia del suo funerale, mentre persistono sospetti sulle cause della sua morte nel contesto di una battaglia familiare per la successione. Lo hanno riferito giornalisti dell’Afp.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La regina Shiyiwe Mantfombi Dlamini Zulu, è morta a 65 anni il 30 aprile, settimane dopo essere stata nominata successore ad interim del suo defunto marito, il re Goodwill Zwelithini, il leader più longevo del più grande gruppo etnico del Sudafrica, che ha lasciato sei mogli e 28 figli. In punto di morte aveva scelto la sua terza moglie, sorella del re di Eswatini Mswati III, per sostituirlo temporaneamente fino alla nomina di un successore. Ma la prima moglie di Zwelithini, la regina Sibongile Dlamini, aveva sfidato la volontà del re chiedendo il riconoscimento come sua unica sposa legittima.
Poche settimane più tardi la regina è morta inaspettatamente in ospedale, sollevando sospetti di avvelenamento da parte di altri membri della famiglia reale, che hanno tuttavia negato ogni accusa.
Sebbene il titolo di re Zulu non conferisca potere esecutivo, il carismatico Zwelithini ha avuto una grande influenza morale su oltre 11 milioni di Zulu, quasi un quinto della popolazione del Sud Africa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Norvegia certificato vaccinale da luglio
Consentirà di accedere agli eventi nel Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
15:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Norvegia introdurrà a partire dall’inizio di luglio un certificato vaccinale che consentirà di accedere agli eventi nel Paese. Lo ha reso noto il primo ministro norvegese Erna Solberg, riferisce il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: low cost Pobeda riprende voli con Roma dal 12 giugno
Una volta a settimana, il sabato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
05 maggio 2021
15:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Pobeda – low cost di Aeroflot – prevede di riprendere i voli per Roma dal 12 giugno e ha già aperto le vendite dei biglietti. Lo dice la compagnia aerea russa.
“I voli saranno ripresi il 12 giugno dall’aeroporto di Vnukovo e saranno effettuati una volta a settimana, il sabato.
Questa è la seconda destinazione italiana di Pobeda per questa stagione estiva oltre al Mosca a Bergamo (Milano)”, dice la compagnia citata dalla Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scandalo Indonesia, in aeroporto test Covid con tamponi riusati
Almeno 9mila passeggeri raggirati da dicembre, 5 arrestati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
15:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lavavano i tamponi nasali per il Covid e li utilizzavano nuovamente per testare i passeggeri in partenza all’aeroporto di Medan, in Indonesia. Con questa accusa sono stati arrestati cinque impiegati di una casa farmaceutica e, come riporta la Bbc, secondo la polizia circa 9mila persone potrebbero essere state sottoposte ai controlli con bastoncini riutilizzati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ora Kimia Farma, società a controllo statale, rischia una potenziale causa legale da parte dei viaggiatori. Secondo la ricostruzione del Jakarta Post, sono stati usati più volte almeno 150 kit per il test rapido antigenico, che deve dare risultato negativo per consentire al viaggiatore di imbarcarsi, come previsto dai provvedimenti governativi. Uno scandalo che, sottolinea il quotidiano locale, insidia le prospettive di ripresa del turismo, uno dei pilastri dell’economia indonesiana.
Per la polizia questo raggiro sistematico è iniziato a dicembre nello scalo del capoluogo di Sumatra occidentale. Dopo numerose lamentele da parte di viaggiatori per ‘falsi positivi’, la polizia settimana scorsa ha inviato un agente sotto copertura a sottoporsi al controllo, risultato positivo: i suoi colleghi hanno fatto irruzione nel laboratorio dei test, scoprendo che i kit venivano riutilizzati.
Ci sono denunce da parte di 23 testimoni, riferiscono media locali, secondo cui le autorità sospettano che la frode (dal valore stimato di circa 124mila dollari) sia servita anche a finanziare la costruzione di una casa di lusso per uno dei sospettati. Kimia Farma ha licenziato i dipendenti coinvolti promettendo di irrigidire controlli interni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, l’accordo Ue-Cina importante nonostante difficoltà
Ieri era arrivata la frenata della Commissione europea
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
05 maggio 2021
15:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo Ue-Cina sugli investimenti è “importante” nonostante le “difficoltà” attuali.
Lo ha detto Angela Merkel al congresso digitale della Cdu sulle relazioni transatlantiche.
Ieri era arrivata la frenata della Commissione europea con il vice presidente Valdis Dombrovskis che aveva annunciato la “sospensione” degli sforzi da parte Ue per la ratifica dell’intesa vista la tensione crescente tra Bruxelles e Pechino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms e Germania insieme per un hub globale sulla pandemia
Sul modello del Cern, la sede sarà a Berlino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
15:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Organizzazione mondiale della Sanità e la Germania uniscono le forze per migliorare la preparazione del mondo nei confronti della pandemia e creano un nuovo centro apposito, sul modello del Cern, che avrà sede a Berlino.
“Con sede a Berlino, l’hub dell’Oms sarà un centro globale che lavora con partner di tutto il mondo per guidare l’innovazione in tema di pandemia”, ha sottolineato su Twitter il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le sfide per l’Europa a The State of the Union
Da domani l’edizione online con von der Leyen, Lagarde, Di Maio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
19:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora alle prese con la pandemia ma proiettata verso un futuro che impone la transizione ecologica, la sfida dell’intelligenza artificiale, il tema irrisolto dei diritti umani e della pace, la necessità della ripresa post Covid. ‘L’Europa in un mondo che cambia’ è il tema della decima edizione di The State of the Union, l’ormai classico appuntamento organizzato dall’Istituto Universitario Europeo di Firenze in programma da domani e per due giorni, che quest’anno si svolgerà su una piattaforma digitale innovativa progettata per rafforzare il coinvolgimento tra i relatori e il pubblico.
Oltre 150 politici e accademici da tutto il mondo per un appuntamento che quest’anno si è già aggiudicato un record: il più grande e ricco di interventi da quando, nel 2011, la prima edizione si affacciò alla ribalta del dibattito politico e accademico per fare il punto sullo Stato dell’Unione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo orgogliosi di accogliere una serie così impressionante di oratori di alto livello per discutere del ruolo dell’Europa sulla scena globale”, ha detto il presidente dell’Istituto Universitario Europeo Renaud Dehousse, sottolineando che “negli ultimi dieci anni, la Conferenza sullo Stato dell’Unione si è saldamente affermata come un forum chiave di discussione sulle questioni più importanti che l’Europa e gli europei devono affrontare”. “Quando i responsabili politici e gli accademici si incontrano nascono idee innovative per l’elaborazione delle politiche in tempi difficili”, ha aggiunto Dehousse. E l’idea vincente alla base dell’appuntamento fiorentino è proprio il confronto tra protagonisti che di solito non hanno modo di parlarsi.
Sul palco che prima della pandemia era quello del Salone dei 500 di Palazzo Vecchio e che ora è diventato virtuale si alterneranno tra gli altri la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen che aprirà i lavori; la direttrice del Fmi Kristalina Georgieva; la neo direttrice del Wto Ngozi Okonjo-Iweala; Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea; Ayşe Cihan Sultanoğlu, segretaria generale aggiunta dell’Onu, nomi di primo piano nel panorama mondiale e, da sottolineare, nomi di donne. Ma ci saranno anche Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo della Commissione Ue e commissario per il Green Deal europeo e il premier albanese Edi Rama; per l’Italia il ministro degli Esteri Luigi Di Maio che concluderà la due giorni il pomeriggio del 7 maggio, la vice ministra degli Esteri Marina Sereni, il sottosegretario agli Affari Europei Enzo Amendola. L’intero evento sarà trasmesso in live streaming su stateoftheunion.eui.eu a partire da giovedì 6 maggio, alle ore 9.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Argentina, nuova giornata da record con 663 morti
Quasi 66mila da inizio pandemia. Alti i contagi: 24.079
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
06 maggio 2021
00:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Argentina ha registrato un nuovo record di decessi per una sola giornata legati alla pandemia da Covid-19. Dall’ultimo rapporto delle autorità sanitarie, infatti, è emerso che nelle 24 ore appena trascorso sono stati registrati 663 morti, per un totale generale dall’inizio della pandemia salito a quota 65.865.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alti, seppure nella media delle ultime settimane, i contagi.
Sono stati 24.079, ed hanno portato il bilancio a 3.071.496 positivi, di cui 271.166 sono attivi.
C’è comunque preoccupazione a livello governativo per l’arrivo della stagione fredda, soprattutto perché il flusso di vaccini continua ad essere incerto e non facilmente programmabile.
Buenos Aires ha puntato finora all’uso di vaccini russi (Sputnik V), cinesi (Sinopharm) e indiani (Covishield su licenza AstraZeneca), ma l’offerta continua ad essere molto inferiore alle necessità. A questo stato di relativa crisi contribuisce anche il fatto che il sistema Covax dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) non sta funzionando come dovrebbe.
Infine, l’Osservatorio pubblico argentino delle vaccinazioni ha reso noto che le dosi finora utilizzate sono state 8.533.232, di cui 7.364.147 per l’immunizzazione delle persone con una dose e 1.169.085 con entrambe, mentre i vaccini distribuiti sono stati 10.757.071.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: Joshua Wong, 10 mesi carcere per veglia Tienanmen
Partecipò malgrado divieto polizia, condannati altri 3 attivisti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
06 maggio 2021
05:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joshua Wong è stato condannato a 10 mesi di reclusione per la partecipazione alla veglia del 4 giugno 2020 in ricordo delle vittime della repressione di Piazza Tienanmen.
Tra i volti più noti del fronte pro-democrazia dell’ex colonia britannica, Wong sta scontando la pena detentiva di 13,5 mesi per un’altra manifestazione non autorizzata relativa alle proteste di massa del 2019.

Nell’ udienza dello scorso 30 aprile si era dichiarato colpevole rispetto agli ultimi addebiti insieme ai consiglieri distrettuali Lester Shum (condannato a 6 mesi di carcere), Tiffany Yuen e Jannelle Leung (4 mesi per entrambe).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SpaceX, atterraggio regolare per il razzo dopo 4 flop
Nei precedenti tentativi si erano registrate esplosioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 maggio 2021
05:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il prototipo di razzo Starship di SpaceX è atterrato con successo nella base in Texas al suo quinto tentativo, dopo che nei precedenti quattro si erano registrate impressionanti esplosioni.
Questo volo di prova rappresentato una grande vittoria per la compagnia spaziale di Elon Musk, che ha twittato “Atterraggio astronave nominale!”.
‘Nominale’ significa normale nel contesto del volo spaziale.
Il video di questo ultimo tentativo è stato trasmesso in diretta da SpaceX – ed è ancora visibile – sui suoi canali social ufficiali. L’esecuzione non è stata del tutto perfetta: un piccolo incendio ha avvolto la base del razzo poco dopo l’atterraggio. Il conduttore che ha raccontato l’evento in diretta web, John Insprucker, ha spiegato che questo fenomeno “non è insolito perché si sta utilizzando del metano”, aggiungendo che gli ingegneri sono ancora alle prese con alcuni problemi di progettazione. Le fiamme sono state rapidamente spente con un idrante.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina condanna ‘con forza’ critiche G7 sui diritti umani
Lo riferisce il ministero degli Esteri a Pechino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
06 maggio 2021
09:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina condanna “con forza” il comunicato con cui il G7 ha criticato Pechino per le violazioni dei diritti umani, tra la stretta su Hong Kong e le repressioni in Xinjiang e Tibet. Lo riferisce il ministero degli Esteri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen,successo vaccinazioni Ue, Italia aveva ragione
‘A inizio pandemia Roma chiese coordinamento europeo’, ricorda
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 maggio 2021
09:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La nostra campagna di vaccinazione(Ue) è un successo. Quello che conta sono le ferme e crescenti consegne di vaccini agli europei e al mondo”, ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, nel suo discorso sullo Stato dell’Unione, in cui ha riconosciuto che l’Italia, a inizio pandemia, aveva ragione a chiedere il coordinamento dell’Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ad oggi 200 milioni di vaccini sono stati distribuiti nell’Ue. Sono abbastanza per vaccinare almeno la metà della popolazione adulta europea almeno una volta. Né Cina né Russia si avvicinano minimamente”, ha detto Von der Leyen.
“Mi ricordo bene – ha aggiunto – l’inizio della pandemia e l’appello dell’Italia all’Europa. Gli italiani chiesero la solidarietà e il coordinamento dell’Europa. L’Italia aveva ragione. l’Europa doveva intervenire. E questo è quello che abbiamo fatto”.
Con Draghi a Roma” il 21 maggio – ha poi continuato – “ospiteremo il vertice sulla Salute. Dobbiamo muoverci da soluzioni ad hoc sulla pandemia ad un sistema che funzioni per tutto” il mondo. “Vogliamo discutere di cooperazione internazionali. Il nostro rinascimento sulla Salute inizia a Roma”.
“Non ci potrebbe essere città migliore” per l’incontro sullo Stato dell’Unione. Firenze è la città del Rinascimento, il posto dove tutto è iniziato” dopo il Medioevo. “E da Firenze si è diffuso lo spirito” del Rinascimento. “La storia d’Europa è una storia di rinascimenti”, ha detto Von der Leyen in italiano nel suo discorso, in cui ha anche citato don Lorenzo Milani: “‘I care’ significa assumere responsabilità. Gli europei hanno dimostrato con le loro azioni cosa significa”, ha detto la presidente della Commissione Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue,pronti discutere proposta Usa su deroga brevetti Covid
Lo ha detto Von der Leyen nel suo intervento sullo Stato Unione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 maggio 2021
09:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Ue è pronta a discutere qualsiasi proposta che affronti la crisi” del Covid “in modo efficace e pragmatico. Questo è il motivo per cui siamo pronti a discutere di come la proposta degli Stati Uniti per una deroga alla protezione della proprietà intellettuale” dei brevetti “per i vaccini Covid potrebbe aiutare a raggiungere tale obiettivo”.

Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, nel suo intervento sullo stato dell’Unione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ucraina: Blinken a Kiev, Usa appoggiano integrità, sovranità
Segretario Stato americano in visita su tensioni con Russia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KIEV
06 maggio 2021
10:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, in visita a Kiev, ha dichiarato il pieno sostegno dell’amministrazione Usa alla sovranità, integrità territoriale e indipendenza dell’Ucraina, minacciata dalle tensioni con la Russia e dai combattenti filorussi nel Donbass.
“Sono qui per una ragione molto semplice: riaffermare con forza, a nome del presidente Biden, il nostro impegno a favore della sovranità dell’Ucraina, della sua integrità territoriale e della sua indipendenza”, ha detto Blinken, il primo dirigente americano a visitare l’Ucraina dall’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I pescatori francesi abbandonano la Manica dopo la protesta
Tensione fra Londra e Parigi. Ue: ‘Il Regno Unito viola gli accordi sulla pesca post-Brexit’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAINT
06 maggio 2021
15:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ rientrata nel pomeriggio la protesta dei pescherecci francesi, che da stamattina stazionavano nelle acque dell’isola britannica di Jersey, nella Manica, per contestare le condizioni imposte nel dopo-Brexit alla pesca francese. Sia Londra sia Parigi avevano inviato navi da guerra sul posto.
Il ritiro delle imbarcazioni francesi, sotto l’occhio delle due navi militari britanniche che tuttora stazionano di fronte a Jersey, territorio dipendente della corona di Londra assieme alle altre Isole anglo-normanne del Canale situate a poca distanza dalle coste del nord della Francia, è avvenuto dopo colloqui negoziali svoltisi nelle ultime ore fra autorità locali e rappresentanti dei pescatori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Colloqui che sono stati definito “positivi” dal ministro degli Esteri di Jersey, Ian Gorst. “E’ davvero importante aver avviato un ritiro dall’escalation e dalle minacce sproporzionate (di un possibile blocco dell’isola) innescatesi negli ultimi tre giorni” per iniziativa dei pescatori e di Parigi, ha detto Gorst alla Bbc, sottolineando l’importanza del sostegno del governo centrale britannico di Boris Johnson. I negoziati, ha aggiunto, stanno permettendo ora di “iniziare ad affrontare nel dettaglio le questioni tecniche” aperte relative all’applicazione del capitolo sulla pesca dell’accordo Ue-Gb sul dopo Brexit.

In mattinata c’era stata una escalation tra Regno Unito e Francia, con l’arrivo in zona delle due navi da guerra britanniche – la Severn e la Tamar – inviate ieri sera su decisione del premier Boris Johnson per pattugliare l’area di fronte all’Isola di Jersey, dipendenza della Corona di Londra nel Canale, in modo da scoraggiare il tentativo di blocco ingaggiato nei suoi confronti da alcune decine di pescherecci francesi.
Da parte sua, la Francia aveva inviato due motovedette. Il segretario di Stato francese agli Affari europei, Clément Beaune, all’Afp aveva detto che le “manovre” britanniche al largo di Jersey, “non devono intimidirci”. Precisando di aver parlato con il suo omologo britannico, David Frost, Beaune aveva aggiunto: “La nostra volontà è non alimentare tensioni ma avere un’applicazione rapida e completa dell’accordo” post-Brexit sulla pesca.
Successivamente i circa 50 pescherecci francesi, che stazionavano nelle acque dell’isola britannica, hanno lasciato l’area. Lo si apprende da fonti dei rappresentanti dei pescatori.
Il Regno Unito garantisce “un sostegno senza equivoci” all’isola di Jersey, parte delle dipendenze della Corona britannica nella Manica a ridosso delle corte francesi, nella sfida in corso con Parigi e con i pescatori della Normandia sulle limitazione d’accesso post Brexit nelle acque circostanze. Lo ha ribadito il premier britannico Boris Johnson in nuovi colloqui con il chief minister del governo di Jersey, John Le Fondre, il vice Lyndon Farnham, e il ministro degli Esteri, Ian Gorst. Johnson precisa che l’invio delle due navi da guerra di Londra mandate a pattugliare la zona è al momento solo “una misura precauzionale”.

Ma una portavoce della Commissione Ue sottolinea che le nuove condizioni che limitano le attività dei pescherecci europei nelle acque britanniche imposte dal Regno Unito “non rispettano le disposizioni dell’accordo” post Brexit sulla pesca e “fino a quando non avremo ricevuto ulteriori giustificazioni dalle autorità britanniche, riteniamo che non debbano essere applicate”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LA VICENDA

La protesta dei pescatori, giustificata dal governo di Parigi, nasce dal rifiuto del governo locale di Jersey – autonomo, ma forte della tutela di Londra – di consentire l’accesso a molti di loro nelle proprie acque di pesca sullo sfondo di un’interpretazione restrittiva del capito sulla pesca dell’accordo quadro sul dopo Brexit sottoscritto nei mesi scorsi fra Regno Unito e Ue. Interpretazione che ha limitato drasticamente dalla settimana scorsa il numero di licenze rilasciate da Jersey – che si trova a 22 chilometri dalle coste della Normandia – ai pescherecci francesi in mancanza di tutta una serie di documenti richiesti.
Di qui la proteste di Parigi e la reazione dei pescatori, sfociata nella minaccia del blocco di St. Helier, capitale e porto principale dell’isola, con il rischio di privare i suoi abitanti persino della corrente elettrica. E la risposta del governo locale con la richiesta di aiuto a Londra, arrivato sotto forma di due unità della Royal Navy incaricate ora di “monitorare la situazione”. Il Regno Unito assicura “il suo incrollabile sostegno a Jersey”, ha fatto sapere ieri sera Boris Johnson dopo colloqui avuti con il Chief Minister della piccola isola, John Le Fondé, e il ministro degli Esteri, Ian Gorst.
Circa 50-60 i pescherecci francesi hanno inscenato una protesta al largo dell’isola di Jersey, nel canale della Manica, alcune tentando di bloccare il porto del capoluogo Saint-Hélier. “I nostri battelli sono partiti da un po’ ovunque, dalla Bretagna, dalla Normandia. E’ incredibile essere riusciti a radunare così tanta gente”, ha dichiarato all’Afp uno dei pescatori francesi che partecipano alla protesta, Roman Davodet.
Almeno tre pescherecci della stessa Jersey si sarebbero uniti alla protesta. Martedì scorso la ministra francese responsabile del Mare, Annick Girardin, all’Assemblea nazionale di Parigi aveva detto che la Francia è pronta a ricorrere a “misure di ritorsione” nei confronti dell’isola di Jersey se le autorità britanniche continueranno a limitare l’accesso dei pescatori francesi alle sue acque territoriali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Grecia: nuovi scioperi e proteste contro riforma del lavoro
Previste manifestazioni ad Atene e altre città, fermo trasporti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
06 maggio 2021
10:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una serie di scioperi e di proteste di piazza è prevista per oggi in Grecia, per la seconda volta in una settimana, contro la riforma del lavoro voluta dal governo conservatore che introduce la flessibilità degli orarie regolamenta lo smart working.
Manifestazioni attese ad Atene e nelle altre principali città greche, dove si prevede il blocco dei trasporti, con l’eccezione degli autobus nella capitale, compresi i traghetti.
Fermi anche molti uffici pubblici. Diversi voli sono già stati annullati e riprogrammati per lo sciopero dei controllori di volo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: morto giovane ferito in attacco in Cisgiordania
Attentato domenica scorsa. Shin Bet arresta palestinese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
06 maggio 2021
10:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto in ospedale il giovane israeliano ferito gravemente domenica scorsa in un attacco a colpi di arma da fuoco sparati da un’auto palestinese ad una fermata di autobus all’incrocio di Tapuach in Cisgiordania.
Yehuda Guetta, 19 anni, era stato colpito insieme ad altri due israeliani dagli spari da un’auto poi dileguatisi.
Durante la notte lo Shin Bet, Sicurezza interna di Israele, ha annunciato di aver arrestato, dopo una caccia durata giorni, Muntasir Shalabi, 44 anni, ritenuto responsabile dell’attentato.
L’uomo – che secondo lo Shin Bet è anche cittadino Usa – era da poco ritornato in Cisgiordania dagli Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fonti Ue, deroga brevetti vaccini discussa a summit Oporto
Nel fine settimana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 maggio 2021
10:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La deroga sui brevetti dei vaccini sarà discussa al summit informale dei leader Ue di Oporto, nel fine settimana. Lo spiegano fonti Ue.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb invia due navi da guerra a Jersey, contro blocco Francia
Sale tensione post Brexit fra isola Canale e pescatori francesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
06 maggio 2021
10:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Escalation post Brexit tra Regno Unito e Francia sulla pesca nella Manica. Sono infatti arrivate in zona, nelle prime ore di oggi le due navi da guerra britanniche Severn e Tamar inviate ieri sera su decisione del premier Boris Johnson per pattugliare l’area di fronte all’Isola di Jersey, dipendenza della Corona di Londra nel Canale, in modo da scoraggiare il tentativo di blocco ingaggiato nei suoi confronti da alcune decine di pescherecci francesi.
T
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La protesta dei pescatori, giustificata dal governo di Parigi, nasce dal rifiuto del governo locale di Jersey – autonomo, ma forte della tutela di Londra – di consentire l’accesso a molti di loro nelle proprie acque di pesca sullo sfondo di un’interpretazione restrittiva del capito sulla pesca dell’accordo quadro sul dopo Brexit sottoscritto nei mesi scorsi fra Regno Unito e Ue. Interpretazione che ha limitato drasticamente dalla settimana scorsa il numero di licenze rilasciate da Jersey – che si trova a 22 chilometri dalle coste della Normandia – ai pescherecci francesi in mancanza di tutta una serie di documenti richiesti. Di qui la proteste di Parigi e la reazione dei pescatori, sfociata nella minaccia del blocco di St. Helier, capitale e porto principale dell’isola, con il rischio di privare i suoi abitanti persino della corrente elettrica. E la risposta del governo locale con la richiesta di aiuto a Londra, arrivato sotto forma di due unità della Royal Navy incaricate ora di “monitorare la situazione”.
Il Regno Unito assicura “il suo incrollabile sostegno a Jersey”, ha fatto sapere ieri sera Boris Johnson dopo colloqui avuti con il Chief Minister della piccola isola, John Le Fondé, e il ministro degli Esteri, Ian Gorst.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Transgender Nuova Zelanda pronta per Olimpiadi Tokyo
Nel sollevamento pesi. Sarebbe la prima atleta trans ai Giochi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WELLINGTON
06 maggio 2021
10:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La sollevatrice di pesi neozelandese Laurel Hubbard è pronta a diventare la prima atleta transgender a competere ai Giochi Olimpici, una mossa che riaccenderà il dibattito sull’etica dello sport trans. La 43enne, nata di sesso maschile ma passata a quello femminile sulla trentina, è sul punto di raggiungere le Olimpiadi di Tokyo in base alle nuove regole di qualificazione imposte dal coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hubbard, che in passato ha gareggiato anche nelle competizioni maschili, è diventata idonea a competere nel sollevamento pesi femminile dopo aver mostrato livelli di testosterone al di sotto della soglia richiesta dal Comitato Olimpico Internazionale. L’atleta è già stata la prima transgender a partecipare in Australia ai Giochi del Commonwealth a Gold Coast nel 2018, quando ha dovuto ritirarsi dopo aver subito un infortunio al gomito che ha quasi messo fine alla sua carriera.
Mentre la squadra neozelandese deve ancora essere nominata, i funzionari hanno detto che probabilmente Hubbard è in grado di soddisfare i nuovi criteri di qualificazione che sono stati semplificati dalla Federazione internazionale di sollevamento pesi a causa della pandemia Covid-19. “L’NZOC può confermare che è molto probabile che i sistemi di qualificazione della federazione internazionale (IF) riveduti permetteranno ad un certo numero di sollevatori di pesi neozelandesi, tra cui l’atleta transgender dei Giochi del Commonwealth Laurel Hubbard, di avere assegnato un posto in quota IF per Tokyo 2020”, ha detto il Comitato Olimpico della Nuova Zelanda.   SPORT

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Migranti: Johansson in Turchia per discutere accordo con Ue
Ankara chiederà a commissaria Affari interni rinnovo intesa 2016
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
11:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La commissaria Ue per gli Affari Interni, Ylva Johansson, sarà domani in visita in Turchia per discutere “tutti gli aspetti dell’accordo del 18 marzo” 2016 tra Ankara e Bruxelles sui migranti, che il governo di Recep Tayyip Erdogan vuole rinnovare da tempo. Lo riferisce il ministero degli Esteri turco, spiegando che si terranno incontri con il vicepresidente Fuat Oktay, il capo della diplomazia Mevlut Cavusoglu e il ministro dell’Interno Suleyman Soylu.

Al centro dei colloqui, si precisa, ci sarà “la cooperazione Turchia-Ue nel campo delle migrazioni e il dialogo sulla liberalizzazione dei visti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: a voto locale attesi 48 milioni, Scozia cruciale
Si vota pure in Inghilterra, Galles, per poltrona sindaco Londra
relevantads
window.open(window.clickTag)

© EPA
Redaz
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
06 maggio 2021
11:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Urne aperte da stamattina in numerosi territori della Gran Bretagna dove circa 48 milioni di aventi diritto sono chiamati al voto per una tornata di elezioni amministrative che la Bbc ha ribattezzato all’americana “Super Giovedì”.
Si tratta di un test importante per il governo Tory di Boris Johnson, dopo oltre un anno di emergenza Covid, ma anche per la zoppicante opposizione laburista di Keir Starmer e soprattutto per la Scozia: dove gli indipendentisti dell’Snp, guidati dalla first minister locale, Nicola Sturgeon, puntano a rafforzare ulteriormente il loro primato e possibilmente ad agguantare la maggioranza assoluta nella corsa per il rinnovo del Parlamento di Edimburgo, in modo da cercare di dare slancio alla sfida per ottenere quel referendum bis post Brexit sulla secessione da Londra che al momento il governo Johnson si rifiuta risolutamente di concedere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le urne saranno aperte fino alle 22 locali (le 23 in Italia) e lo spoglio avverrà poi territorio per territorio, con i risultati attesi in larga parte sabato, a 48 ore di distanza.
In Scozia e Galles votano pure i 16enni. Alcune consultazioni erano previste per il 2021, altre vengono (come quella per il Municipio di Londra) recuperate dopo essere state rinviate nel 2020 causa pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio vede ministri di Palestina, Mali, Slovacchia
Dopo la due giorni di lavori al G7 Esteri-Sviluppo a Londra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
11:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la due giorni di lavori al G7 Esteri-Sviluppo a Londra, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, avrà il primo di tre incontri bilaterali con il suo omologo palestinese, Riad Malki. E’ quanto si apprende da una nota della Farnesina.

Di Maio incontrerà successivamente il ministro dei maliani all’estero, Al Hamdou Ag Ilène, “un’ulteriore, significativa tappa per il rafforzamento dei rapporti tra l’Italia e la regione del Sahel – si legge nella nota -, a seguito della visita effettuata dal ministro Di Maio a Bamako il mese scorso.
Il titolare della Farnesina riceverà anche il ministro degli Esteri slovacco, Ivan Korčok, per uno scambio di vedute sulle principali questioni europee e internazionali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: il Nepal rischia di essere la prossima India
Casi schizzati in un mese, ospedali sopraffatti dalle emergenze
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
11:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Nepal potrebbe essere la prossima India, con i casi di Covid-19 che schizzano verso l’alto, gli ospedali sopraffatti dalle emergenze, la carenza di materiale sanitario e il primo ministro del Paese che chiede aiuto da altre nazioni.
Il Paese himalayano, segnala la Cnn, registra circa 20 casi giornalieri 19 ogni 100.000 persone, circa lo stesso numero dell’India due settimane fa.
Solo un mese il Paese da 31 milioni di abitanti riportava circa 100 casi al giorno. Ora sono più di 8.600. Lo scorso fine settimana, il 44% dei test è risultato positivo, secondo i dati del governo citati dalla Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.
“Quello che sta accadendo in India in questo momento è un’orribile anteprima del futuro del Nepal se non riusciamo a contenere l’ultima ondata di Covid”, ha ammonito la presidente della Croce Rossa nepalese, Netra Prasad Timsina, citata dall’emittente statunitense.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sassoli, un bambino su 5 a rischio povertà in Europa
‘Con Garanzia europea per l’infanzia possibile fermare fenomeno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 maggio 2021
11:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Più di un bambino su cinque in Europa è a rischio di povertà ed esclusione sociale. Il Parlamento europeo crede fermamente che la Garanzia europea per l’infanzia sia il modo per invertire questo fenomeno”.
Così il presidente dell’Europarlamento David Sassoli su Twitter. Il Social Summit Ue di Porto “deve essere un’opportunità per sostenere maggiori investimenti nel sociale per ogni bambino”, conclude Sassoli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pesca, Francia invia 2 motovedette a Jersey
Ministro Beaune, ‘le manovre di Londra non devono intimidirci’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
06 maggio 2021
11:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
nei pressi dell’isola di Jersey, dove da stamattina è in atto una protesta di una cinquantina di pescherecci francesi. Lo si apprende dalle autorità marittime.
Sul posto, Londra ha già inviato due navi da guerra.
Il segretario di Stato francese agli Affari europei, Clément Beaune, all’Afp ha detto che le “manovre” britanniche al largo di Jersey, “non devono intimidirci”. Precisando di aver parlato con il suo omologo britannico, David Frost, Beaune ha aggiunto: “La nostra volontà è non alimentare tensioni ma avere un’applicazione rapida e completa dell’accordo” post-Brexit sulla pesca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Filippine, carcere per chi indossa male la mascherina
Il presidente Duterte ordina l’arresto immediato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MANILA
06 maggio 2021
11:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente ‘uomo forte’ filippino Rodrigo Duterte ha ordinato alla polizia di arrestare chiunque non indossi correttamente le mascherine protettive imposte per prevenire il contagio da Covid-19, comprese le persone che le portino sotto il naso.
La nuova direttiva è stata emanata dopo una riunione del suo gruppo di lavoro sul Covid-19, durante la quale, si vede in un video trasmesso dai suoi servizi ieri sera, tutti indossavano la mascherina, tranne lo stesso Duterte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Migliaia di persone sono state sanzionate per aver infranto le regole emanate per combattere il Covid-19, inasprite ulteriormente alla fine di marzo nella capitale e nelle province limitrofe a causa di una recrudescenza di contagi.
Il ministro della Giustizia e il capo della polizia avevano hanno esortato gli agenti a imporre multe o servizi alla comunità ai contravventori, piuttosto che arrestarli, dopo che un uomo era stato costretto dalla Polizia stradale ad eseguire cento flessioni in strada per aver violato il coprifuoco.
Duterte ha invece affermato la polizia deve agire con la massima severità con le persone che indossano le loro maschere in modo errato. “Ordino alla polizia di arrestare le persone che non indossano correttamente le loro maschere e di indagare sul motivo per cui lo stanno facendo”, ha detto il presidente.
“Non è per me, non per noi. È nell’interesse del Paese che nessuno venga contagiato”. Per le associazioni per i diritti umani una direttiva “non scientifica e inefficace”, che impone un “uso sproporzionato della forza”.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: nuovo record in India, quasi 4.000 morti in un giorno
Sono 3.980 le vittime in 24 ore. I nuovi contagi sono 412.262.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
20:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quasi 4.000 morti e più di 412.000 nuovi casi nelle ultime 24 ore: così l’India segna due nuovi dati record per quanto riguarda il Covid, che nel Paese sta dilagando.
Secondo il ministero della Salute, le vittime nell’ultimo giorno sono state 3.980, portando il totale a 230.168 dall’inizio della pandemia.
Si registrano 412.262 nuovi casi, che portano il dato complessivo a 21,1 milioni.
Intanto il governo del Kerala ha annunciato un lockdown totale dall’8 al 16 di maggio per affrontare la severa crescita dei casi di COVID-19 nello stato.
Numerose restrizioni erano già in atto in Kerala, ma il governatore Pinarayi Vijayan, appena rieletto, ha deciso di proclamare la misura più radicale, alla luce dei dati più recenti: ieri lo stato del sud dell’India ha registrato il più alto numero di nuovi casi in 24 ore, con 41.953 infezioni. Secondo i dati del ministero della salute il tasso di positività in Kerala è del 26,2 per cento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Floyd, ex agente Chauvin chiede un nuovo processo
I legali presentano ricorso in appello contro il verdetto di condanna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 maggio 2021
09:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I legali di Derek Chauvin, l’ex agente della polizia di Minneapolis condannato per la morte del 46enne afroamericano George Floyd, hanno presentando ricorso in appello. Nella richiesta si legge come a Chauvin sia stato negato il diritto a un giusto processo e per questo ne chiedono un altro.
Nel ricorso si legge che Chauvin non avrebbe potuto avere un giusto processo a causa di quanto accaduto prima con le manifestazioni e le proteste guidate dal movimento Black Lives Matter. Si accusa anche la corte che ha condannato l’ex agente di aver abusato della sua discrezione, negando in particolare la richiesta per un cambio di sede del processo. Quest’ultimo si è tenuto a Minneapolis, la città in cui Floyd è stato ucciso. La sentenza per Chauvin è attesa tra un paio di settimane e l’ex agente condannato per tutti e tre i capi di accusa di omicidio rischia fino a 40 anni di carcere. Il 23 agosto invece partirà il processo agli altri tre ex agenti che erano con Chauvin e accusati di favoreggiamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Woody Allen, la mia paura? Il futuro del cinema in casa
Dal 6/5 in sala Rifkin’s Festival, in cantiere un altro film
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
09:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amore per il cinema europeo, l’importanza della sala, l’antipatia per le serie tv (“ma mia moglie le guarda”), la paura per il futuro del cinema che forse si vivrà solo nel salotto di casa e, infine, anche un nuovo film da girare a Parigi che ricorda Match Point. Così alle otto di mattina un Woody Allen, in camicia celeste e ancora più fragile per i suoi 85 anni, si racconta via Zoom per presentare il suo ‘Rifkin’s Festival’, in sala dal 6 maggio con Vision Distribution.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dal regista, nell’incontro stampa, mai nessun riferimento alla delicata vicenda di Dylan, sua figlia adottiva, che afferma di aver subito da lui abusi da bambina, tranne la smentita sui motivi del blocco della distribuzione del film negli Stati Uniti, per molti causato proprio da questa vicenda. “Penso che questo film sia solo vittima della pandemia. Quando è uscito molti distributori stavano fallendo perché le persone guardavano la tv a casa. C’è stato, insomma, un grande cambiamento nella distribuzione, ma abbiamo già ricevuto offerte e negli Stati Uniti sono convinto che alla fine si vedrà”. Nel futuro di Allen poi un nuovo film: “Ho già pronta una sceneggiatura da realizzare a Parigi, ma la pandemia ha rovinato tutto. Non appena si ripartirà spero di poter tornare lì a girarlo. È un film di cui posso solo dire che guarda un po’ a Match Point”. E i rapporti umani post pandemia? “Credo che resteranno gli stessi di sempre. Tutto tornerà esattamente com’era. Ci saranno persone che non vorranno entrare più in ufficio e lavorare da casa, ma fondamentalmente le persone saranno le stesse di prima. Avranno gli stessi desideri. le stesse ambizioni. le stesse debolezze”.
Per quanto riguarda la differenza tra cinema americano ed europeo, vero tormentone di Rifkin’s Festival – che ha come protagonista un ex professore di storia del cinema sposato con Sue, una sgomitante addetta stampa – spiega Allen dalla sua casa di Manhattan: “Credo che la spinta principale di un film sia la sua innovazione, il tipo di realizzazione artistica. Da questo punto di vista il cinema negli States è rimasto immaturo, guidato com’è principalmente dal profitto. I film europei sono più avanti di quelli americani, sia nella tecnica cinematografica che nel soggetto, e questa è la grande differenza. Così quando ero giovane volevo vedere tutti i film europei mentre quelli americani mi sembravano infantili”.
Della sua personale esperienza del lockdown, spiega il regista: “Per me non è stato tanto diverso da prima. La mattina mi alzo e faccio le stesse cose: scrivo nella mia camera e cammino sul tapis roulant. Quando è arrivata la pandemia molte persone sono impazzite perché confinate in casa, ma a me non ha dato fastidio. Sono stanziale: suono il mio clarinetto, faccio qualche esercizio e la sera scrivo”. Le serie tv? “Non le guardo mai, ma so che sono fatte molto bene, da quello che mi dicono mia moglie, i miei amici e mia sorella, ma preferisco guardare lo sport, basket, baseball o seguire i notiziari”.
Parole di apprezzamento, infine, per il nuovo presidente degli Stati Uniti: “Penso che Biden sia un buon presidente e stia facendo cose buone. Spero solo che ottenga la collaborazione del partito avversario che implementi le sue idee e questo a beneficio degli Stati Uniti tutti. Certo, è arrivato in un momento caotico, ma ora la pandemia anche grazie a lui sta regredendo, si stanno aprendo i nostri cinema, i ristoranti e le scuole”. Ma la sua vera paura resta il futuro del cinema. “A causa dell’emergenza sanitaria le persone sono rimaste a casa e hanno pensato di poter fare a meno della sala cinematografica.
Che vado a fare al cinema – dicono – quando premendo un pulsante il film lo vedo a casa mia sul mio grande schermo con immagini nitide e un’ottima acustica? Ma quanto è diverso vedere il Padrino o I Blues Brothers insieme a 500 persone in una sala buia, piuttosto che stare a casa sul divano con il telefono che squilla!”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, nuovo record di morti, 3.780 in 24 ore
382.000 nuovi casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
10:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’India ha registrato l’ennesimo record negativo nell’emergenza coronavirus: 3.780 persone sono infatti morte nelle ultime 24 ore, secondo i dati diffusi dal ministero della Sanità citati dal Guardian. I nuovi casi di Covid-19 sono 382.000.

Nonostante le pressione dell’opposizione, il premier Narendra Modi continua a rifiutarsi di imporre un lockdown nazionale duro per timore delle ripercussioni sull’economia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’affascinante giallo anomalo di Benet
Torna scrittore spagnolo che Javier Marìas considera suo maestro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
09:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
JUAN BENET, ”L’ARIA DI UN CRIMINE” (EINAUDI, pp. 206 19,00 euro – Traduzione di Jaime Riera Rehren) – Romanziere, pittore e ingegnere, Juan Benet (Madrid 1927 – 1993), che sempre si dedicò con passione al suo lavoro, si definiva con ironica civetteria ”scrittore della domenica” che aveva esordito a 40 anni, dedito anche alla saggistica e, occasionalmente, al teatro, mentre coi pennelli dipingeva navi e marine, come ci dice subito Elide Pittarello nella sua esaustiva presentazione a questo giallo fine e anomalo, in cui ”una mattina di bronzo nella piazza di Bocentellas comparve un cadavere di un uomo” con un cappello di paglia e seduto a terra con la schiena appoggiata alla fontana, come ci è detto sin dalla prima riga, e che ha tutta l’aria di un crimine.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Personaggio quindi vivace e colto, Benet ha una scrittura concreta, densa e ardua appunto come un progetto di costruzione, ma libera nell’invenzione e struttura del racconto che si apre a momenti di vertigine che risucchiano, coinvolgono il lettore. E proprio per queste sue caratteristiche originali diviene presto considerato un maestro e preso a modello da alcuni giovani con la passione della letteratura. Tra questi ce ne è uno, e lo si riconosce anche dalla sua scrittura in cui sono echi precisi del suo amato autore, che diverrà famosissimo e che lo stesso Benet aiuterà a trovare un editore per farlo esordire ventenne, dopo averlo incontrato in un locale dove questi, Javier Marias, si esibisce come acrobata per tirare su qualche soldo.
Un autore di culto quindi ma non popolare (da noi sono usciti ‘Nella penombra’ da Adelphi e ‘Ritornerai a Region’ da Amos, più vecchi titoli da Guida) che conquisterà chi ama letture intense che ripagano dell’attenzione e seducono con lo stile e l’invenzione di un luogo, come la contea di Yoknapatawpha di Faulkner (che Benet considerava il suo maestro) o la città di Macondo di Garcia Marquez. Si tratta di Region, in cui si svolge anche questo romanzo, che prende a modello una zona nordoccidentale delle montagne di Leon (dove l’autore visse anni, costruendo la diga del Porma), descritta come terra arcaica e rurale, impervia e ostile, in cui l’acqua che esce dalle quattro canne della fontana non ha meno importanza di qualsiasi altra cosa possa accadere.
”Per due giorni si parlò del morto, ma dopo una settimana, fosse per il carattere ufficiale e legale che assunse l’esumazione. Fu una volontaria congiura del silenzio, o piuttosto una imposizione che veniva dall’alto, là dove nessuno sapeva o voleva dire niente?”. Con ciò il giallo sarebbe bello e che finito se non fosse che in paese arriva il capitano Medina, comandante della compagnia destinata a ”quella sperduta, romantica, semidiroccata e orgogliosa fortezza….
garanzia di aiuto per la scarsa popolazione dei dintorni”. Il colonnello vive una situazione difficile, mandato in quel posto forese per punizione, preda oramai dell’ansia, dell’attesa di qualcosa che possa cambiare le cose, ma conserva un suo particolare senso morale e della legge, pur nella sua apatica solitudine e nel suo rivelarsi poi capace di tutto. Comunque è lui che fa arrivare un giudice e la storia riprende, tra la caccia a due reclute fuggite dal forte che vanno compiendo stupri, tra prostitute, militari, contadini spietati, un colonnello aggrappato ai propri principi in quel nulla e un medico rimasto legato a un amore finito. Tutti personaggi che vivono nella forza incisiva e visionaria delle descrizioni di Benet, che dissemina indizi non facili da collegare e attira il lettore nel suo particolare desolato, umanissimo inferno, per sorprenderlo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Rivlin avvia consultazioni, primo è Lapid
Dopo fallimento Netanyahu, leader opposizione chiede mandato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
05 maggio 2021
11:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente Reuven Rivlin ha cominciato questa mattina le consultazioni per affidare un nuovo mandato per formare il governo dopo il fallimento di quello assegnato al premier Benyamin Netanyahu che non ha raggiunto una maggioranza. Il primo ad essere ricevuto è stato il leader dell’opposizione Yair Lapid, che ha chiesto a Rivlin l’incarico.

Il termine di 28 giorni previsti per comporre un nuovo esecutivo è scaduto alle 24 (ora locale) e in questo periodo Netanyahu non ha messo insieme la maggioranza necessaria di 61 seggi su 120 alla Knesset.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Nepal, timori per infezioni in campo base Everest
Il numero di casi nel Paese è in forte aumento
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
11:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un aumento di alpinisti con sintomi di Covid-19 e un numero crescente di test positivi è stato di recente registrato tra gli alpinisti nel campo base dell’Everest, in Nepal. Lo hanno riferito alcuni scalatori e le autorità del campo, scrive Bbc News online, ricordando che gli alpinisti stranieri rappresentano una delle principali fonti di entrate per il governo nepalese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I funzionari del campo base hanno affermato di aver ricevuto segnalazioni di 17 casi confermati dagli ospedali della capitale Kathmandu, dove un certo numero di alpinisti è stato inviato dal campo base e dai campi superiori per essere curato. Il personale di un ospedale privato di Kathmandu, la clinica CIWEC, ha confermato alla Bbc che i pazienti erano risultati positivi al coronavirus dopo essere arrivati ;;dal campo base dell’Everest.
Il governo nepalese ha finora negato di essere a conoscenza di casi positivi al campo base dell’Everest. Le autorità impongono agli scalatori la quarantena in Nepal prima di procedere al campo base.
Il Nepal, secondo i dati della John Hopkins University, ha finora registrato 351.005 casi di coronavirus e 3.417 decessi, ma il numero di casi di è aumentato drasticamente nelle ultime settimane e il Paese ha il più alto tasso di infezione tra i Paesi confinanti con l’India
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Gb dà caccia a varianti, nuovi fondi ad hoc governo
Londra leader nella ricerca. Mentre prepara cauta ripresa viaggi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 maggio 2021
11:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo britannico di Boris Johnson ha annunciato l’incremento dei suoi finanziamenti per la ricerca finalizzata all’individuazione di nuove temute varianti del Covid, ambito nel quale il Regno Unito è già largamente leader nel mondo. Le risorse aggiuntive, pari a 29,3 milioni di sterline (circa 34 milioni di euro), saranno indirizzate in particolare ai laboratori militari di Porton Down, nel sud dell’Inghilterra, dove verrà quadruplicata la capacità di elaborazione dei campioni fino ad almeno 3.000 alla settimana in modo da aiutare il sistema sanitario ad “anticipare” e a contrastare la potenziale diffusione delle mutazioni del virus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno è già il primo Paese del pianeta per numero di esami genomici processati – sui pazienti Covid e in generale -, strumento fondamentale per poter tracciare le varianti.
L’allarme sulle mutazioni – e sulla loro possibile importazione dall’estero – viene del resto tenuto d’occhio anche in vista di una prima riapertura ai viaggi turistici prevista dal governo Johnson dal 17 maggio: riapertura che si preannuncia peraltro cauta, con un sistema a semaforo che inizialmente consentirà d’evitare l’obbligo della quarantena solo a chi viaggerà verso una limitatissima lista di destinazioni contrassegnate dal colore verde, mentre l’autoisolamento in casa rimarrà in vigore per tutti i Paesi marchiati con il giallo e restrizioni draconiane continueranno a riguardare le nazioni (a maggior rischio attuale) indicate in rosso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francobollo italiano celebra Napoleone a 200 anni da morte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
11:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato emesso oggi un francobollo italiano dedicato a Napoleone Bonaparte, nel bicentenario della morte.
La vignetta del francobollo, valido per la posta ordinaria diretta in Europa, riproduce un ritratto di Napoleone (nelle vesti di Re d’Italia) dipinto da Andrea Appiani e conservato nella Pinacoteca Ambrosiana di Milano; in alto compare l’inizio (”Ei fu…”) della famosa poesia che Alessandro Manzoni scrisse all’annuncio della morte di Napoleone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uno dei testi contenuti nel bollettino illustrativo dell’emissione e’ firmato da Charles Bonaparte, presidente della Federazione Europea delle Città Napoleoniche, il quale sottolinea i legami di Napoleone con la storia italiana: non solo per le origini della famiglia Bonaparte, ma anche per le campagne combattute in Italia e per la costituzione del Regno d’Italia, di cui Napoleone cinse la corona.
A sua volta Angelo Di Stasi, presidente della Commissione per lo studio e l’elaborazione delle carte-valori postali del Ministero dello Sviluppo Economico, sottolinea in particolare le radici italiane di Napoleone per via della nascita in Corsica, allora legata alla cultura italiana: ”per questo ci piace pensare che il francobollo emesso dallo Stato italiano nel bicentenario della scomparsa di Napoleone renda omaggio non solo al protagonista indiscusso della storia europea a cavallo tra XVIII e XIX secolo, ma anche e soprattutto ad un grande italiano”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
All’Isola d’Elba al via l’anno dedicato a Napoleone
Mercoledì 5 maggio per i 200 anni dalla morte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISOLA D’ELBA (LIVORNO)
05 maggio 2021
10:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mercoledì 5 maggio, alle 12 all’Isola d’Elba (Livorno) si terrà l’apertura ufficiale dell’anno dedicato a Napoleone Bonaparte che per tutto il 2021 sarà il fil rouge dei programmi e delle iniziative dell’Isola. L’avvio dei festeggiamenti, spiega una nota, avviene nel giorno del Bicentenario di Napoleone, che all’Elba risiedette per dieci mesi, lasciando una traccia indelebile del suo passaggio.
Tutti i momenti previsti non sono aperti al pubblico.
Alle 10,30 è in programma la messa di suffragio di Napoleone Bonaparte, con la presenza di rievocatori storici. Alle 12 alzabandiera, in cui verrà issato il vessillo dell’Isola d’Elba a segno di apertura delle attività dell’anno. La messa sarà trasmessa in differita alle 17 sui canali social del Comune di Portoferraio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Napoleone: selezione opere Uffizi per mostra a isola d’Elba
In Pinacoteca Foresiana Portoferraio dal 30/6 al 10/10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
05 maggio 2021
10:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una mostra all’isola d’Elba (Livorno) dedicata a Napoleone Bonaparte per celebrare il bicentenario della morte: la rassegna, nella Pinacoteca Foresiana di Portoferraio dal 30 giugno al 10 ottobre, è realizzata con una selezione di opere in arrivo dalle Gallerie degli Uffizi, oltre che dipinti da collezioni locali. A dare l’annuncio dell’iniziativa, una delle primissime realizzate nell’ambito del programma degli Uffizi diffusi, nel giorno della ricorrenza della morte dell’imperatore di Francia, sono il direttore del museo fiorentino Eike Schmidt e il sindaco di Portoferraio Angelo Zini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In attesa dell’iniziativa all’isola d’Elba, dice ancora la nota, è online su uffizi.it la mostra virtuale ‘Gli Uffizi e Napoleone. Opere, luoghi e memorie nelle collezioni delle Gallerie’ con 57 immagini in alta definizione. Oggi alle 17 la storica dell’arte Rita Balleri terrà una conferenza (trasmessa su Facebook) sulle porcellane asburgiche e napoleoniche nella collezione di Palazzo Pitti e dal 24 maggio a settembre ci saranno dirette tematiche per la serie Uffizi on air. Per Schmidt la mostra all’Elba è “una tappa fondamentale per il progetto Uffizi diffusi e per celebrare la grande storia della Toscana. Attraverso i tesori d’arte del nostro museo risvegliamo e ravviviamo la memoria culturale del territorio”. Zini si augura che la mostra “possa essere l’inizio di una proficua collaborazione con le Gallerie e di poter far parte in modo stabile del progetto Uffizi diffusi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: ambientalisti contro petroliere nel porto di Eilat
Appello alla Corte Suprema per difendere la barriera corallina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
5 maggio 2021
12:17
N
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tre organizzazioni impegnate nella difesa dell’ambiente si sono rivolte alla Corte Suprema affinchè annulli un accordo che prevede fra l’altro l’attracco di decine di petroliere al porto di Eilat. Da là intendono inoltrare il greggio con una pipeline fino ad Ashkelon, facendo così di Israele una sorta di “ponte terrestre” tra il mar Rosso ed il Mediterraneo.
Quell’accordo, spiega Haaretz, è stato firmato mesi fa nel contesto degli Accordi di Abramo fra la società “Med-Red Land Bridge”, che gestisce la pipeline, ed investitori degli Emirati arabi uniti.
Ma il governo, secondo il giornale, non ha esaminato preventivamente le sue ripercussioni ambientali, e non lo ha sottoposto a votazione.
Secondo gli ambientalisti, finora ogni anno attraccavano ad Eilat al massimo 5 petroliere. In seguito all’accordo alcune petroliere sono già giunte negli ultimi mesi nel porto israeliano e adesso è prevedibile che il ritmo degli arrivi salirà a 100 navi all’anno. La preoccupazione maggiore è che una fuga di greggio anche dell’uno per cento del loro contenuto possa danneggiare in maniera irreparabile la barriera corallina e la intera industria turistica di Eilat.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iraq: media,Isis attacca pozzi di petrolio a Kirkuk,un morto
Jihadisti prendono di mira zona contesa tra arabi e curdi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
12:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Isis ha sferrato un attacco nelle ultime ore in Iraq contro pozzi petroliferi nella zona di Kirkuk, a nord di Baghdad, uccidendo almeno un poliziotto. Lo riferiscono media iracheni, secondo cui i miliziani jihadisti hanno fatto esplodere due pozzi di petrolio del giacimento di Bay Hassan nella zona contesa tra governo federale e regione autonoma curda.

I media citano il ministero del petrolio di Baghdad, secondo cui l’incendio a uno dei due pozzi è stato domato mentre i pompieri sono ancora impegnati a spegnere le fiamme nel secondo pozzo.
Il sito petrolifero di Bay Hassan era passato sotto controllo curdo nel 2014, mentre l’Isis avanzava in gran parte dell’Iraq occidentale e settentrionale. Lo ‘Stato islamico’ era stato poi dichiarato sconfitto in Iraq nel dicembre del 2017 ma i jihadisti continuano a operare in diverse zone del paese.
L’Iraq è il secondo paese produttore di petrolio tra gli Stati membri dell’Opec e basa gran parte della sua economia sulle rendite petrolifere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Belgio condanna a 20 anni diplomatico Iran
Per tentato attacco ad oppositori Teheran in Francia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
05 maggio 2021
13:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un diplomatico iraniano è stato condannato in Belgio a vent’anni di prigione per un attentato programmato in Francia contro oppositori del regime di Teheran. Avendo ritirato il suo appello, la condanna che era stata decisa a febbraio diventa ora definitiva, ha annunciato il procuratore federale belga.

Assadollah Assadi, 49 anni, di stanza presso l’ambasciata iraniana a Vienna all’epoca dei fatti, era considerato dalla giustizia belga il coordinatore dell’attentato sventato in extremis il 30 giugno 2018 grazie all’azione concertata di diversi servizi di intelligence europei.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venezuela: attore Seagal regala a Maduro spada samurai
Incontro nel palazzo presidenziale di Miraflores
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CARACAS
05 maggio 2021
14:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha ricevuto nel palazzo di Miraflores l’attore e produttore americano Steven Seagal che gli ha fatto un dono insolito: una ‘katana’, sciabola giapponese orgoglio dei samurai.
L’incontro, riproposto dalla tv statale Vtv, ha mostrato il momento in cui Seagal, specialista in arti marziali, offre al capo dello Stato la sciabola, arma sacra per i samurai che rappresenta i loro valori morali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Maduro, in presenza della moglie Cilia Flores, del presidente del Parlamento, Jorge Rodríguez, e del ministro delle Comunicazioni, Freddy Náñez, non si è fatto pregare: ha sfoderato la sciabola e si è offerto alle telecamere in diversi atteggiamenti da combattimento.
Da parte sua il leader chavista ha offerto al suo ospite, che dal 2006 ha adottato la nazionalità russa e che lo ha incontrato come rappresentante speciale del ministero degli Esteri russo, una chitarra del folclore venezuelano.
Ai giornalisti ha dichiarato che “Nell’incontro con Seagal, abbiamo avuto l’onore di apprezzare le sue capacità musicali attraverso la chitarra che gli abbiamo regalato. E’ stato un regalo fatto con l’amore del popolo venezuelano”.
Protagonista di film di azione come ‘Machete’, ‘Duro da uccidere’, ‘Delitti inquietanti’ e ‘Giustizia a tutti i costi’, Seagal ha 69 anni ed è un cultore di tutte le arti marziali che ha cominciato a praticare a sette anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Norvegia certificato vaccinale da luglio
Consentirà di accedere agli eventi nel Paese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
15:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Norvegia introdurrà a partire dall’inizio di luglio un certificato vaccinale che consentirà di accedere agli eventi nel Paese. Lo ha reso noto il primo ministro norvegese Erna Solberg, riferisce il Guardian.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms e Germania insieme per un hub globale sulla pandemia
Sul modello del Cern, la sede sarà a Berlino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
15:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Organizzazione mondiale della Sanità e la Germania uniscono le forze per migliorare la preparazione del mondo nei confronti della pandemia e creano un nuovo centro apposito, sul modello del Cern, che avrà sede a Berlino.
“Con sede a Berlino, l’hub dell’Oms sarà un centro globale che lavora con partner di tutto il mondo per guidare l’innovazione in tema di pandemia”, ha sottolineato su Twitter il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Voto locale Gb, Johnson tuona contro referendum Scozia
‘Bis sarebbe scriteriato, gente vuole ricostruzione post Covid’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 maggio 2021
15:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un referendum bis sulla secessione della Scozia sarebbe “scriteriato e irresponsabile” ora che la Gran Bretagna della Brexit ha bisogno di unità per vincere la sfida del post Covid. Lo ha detto Boris Johnson, replicando oggi all’ultimo appello della leader indipendentista dell’Snp Nicola Sturgeon in vista del voto per il rinnovo del Parlamento scozzese: il più importante nella tornata amministrativa di domani nel Regno Unito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il rilancio dell’economia e dell’occupazione sono “le vere priorità” della gente, ha tuonato il premier Tory. Non senza ricordare il no all’indipendenza suggellato “solo pochi anni fa” nel referendum del 2014.
Le elezioni amministrative britanniche di domani, in parte rinviate dall’anno scorso a causa dell’emergenza Covid, sono previste in tre delle quattro nazioni del Regno Unito (Inghilterra, Scozia, Galles) con l’eccezione dell’Irlanda del Nord. Le urne saranno aperte fino alle 22 locali (le 23 in Italia), ma non sono previsti exit poll e lo spoglio avverrà territorio per territorio, con i risultati attesi in larga parte sabato, a 48 ore di distanza.
In Scozia si vota per eleggere 129 membri del Parlamento locale di Holyrood, a Edimburgo, mentre per l’assemblea del Galles (detta Senedd) i seggi in palio sono 60. In Inghilterra si rinnovano invece 143 consigli locali e 13 sindaci: incluso quello di Londra in una corsa che vede il laburista Sadiq Khan, figlio d’immigrati pachistani, destinato a essere confermato nelle attese con netto margine sul principale sfidante, Shaun Bailey, di origine familiare caraibica e primo candidato Tory alla guida della capitale proveniente da una minoranza etnica.
Previsto pure il rinnovo di alcune cariche (elettive nel Regno) di vertice di corpi di polizia locali inglesi e gallesi. Nonché il voto suppletivo per l’elezione di un deputato nazionale alla Camera dei Comuni nel collegio di Hartlepool, lasciato vacante mesi fa dal laburista Mike Hill dimessosi a causa di accuse di molestie sessuali: un seggio blindato per il Labour da 57 anni, ma nel quale stavolta il candidato del partito di Keir Starmer, Paul Williams, potrebbe essere stavolta superato dalla rivale Tory, Jill Mortimer.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Nick Kamen, modello e cantante degli anni ’80
Aveva 59 anni. Dallo spot dei jeans alla musica pop
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
05:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nick Kamen, una delle icone più celebri degli anni ’80, è morto per un tumore a 59 anni. Era malato dal 2018 e la notizia della scomparsa è stata annunciata sui social media.
S
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“R.I.P. – ha scritto l’amico Boy George su Instagram – all’uomo più dolce e più bello”. Kamen, al secolo Ivor Neville Kamen, originario dell’Essex, nel Regno Unito, divenne una celebrità internazionale poco più che ventenne, nel 1985, grazie ad uno spot della Levi’s: era il modello che in una lavanderia a gettoni si toglie i jeans e li mette nella lavatrice, restando in boxer ad aspettare la fine del lavaggio. Un mini-strip accompagnato dalle note sensuali del brano ‘Heard It Through The Grapevine’ di Marvin Gaye:

Lo spot si rivelò una gallina dalle uova d’oro per la Levi’s e balzò anche ai primi posti della classifica dei cento migliori di sempre. Kamen non sfuggì neanche agli occhi di Madonna che, intuendone le potenzialità sia canore che di immagine, nel 1986 decise di produrgli un singolo scritto da lei stessa, Each Time You Break My Heart. Il brano divenne una hit mondiale, raggiungendo il quinto posto nelle classifiche del Regno Unito. Tra il 1987 e il 1992 Kamen incise cinque album e quello d’esordio, intitolato semplicemente ‘Nick Kamen’, contiene il singolo ‘Loving You Is Sweeter Than Ever’, una cover del brano del 1966 del gruppo musicale statunitense Four Tops. Fu composto da Stevie Wonder e Ivy Hunter. Loving You Is Sweeter Than Ever arrivò al primo posto nella classifica in Italia. L’anno dopo tornò in vetta alla nostra hit parade con ‘Tell Me’, nel quale Madonna prestava la voce nei cori del singolo. L’artista abbandonò le scene musicali all’inizio degli anni duemila, dedicandosi soprattutto alla pittura. Tra gli altri tributi anche quelli di John Taylor, dei Duran Duran,che lo ha ricordato come uno degli uomini più piacevoli e gentili da lui conosciuti, e della cantante Tanita Tikaram che su Twitter ha scritto: “Era gentile e dolce, ha illuminato il mondo con la sua straordinaria bellezza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel, l’accordo Ue-Cina importante nonostante difficoltà
Ieri era arrivata la frenata della Commissione europea
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
05 maggio 2021
16:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo Ue-Cina sugli investimenti è “importante” nonostante le “difficoltà” attuali.
Lo ha detto Angela Merkel al congresso digitale della Cdu sulle relazioni transatlantiche.
Ieri era arrivata la frenata della Commissione europea con il vice presidente Valdis Dombrovskis che aveva annunciato la “sospensione” degli sforzi da parte Ue per la ratifica dell’intesa vista la tensione crescente tra Bruxelles e Pechino.
Nonostante le difficoltà della ratifica, l’accordo sugli investimenti fra Cina ed Europa “è molto importante perché con questo abbiamo una maggiore reciprocità nell’accesso al mercato”, ha affermato Merkel. Si è inoltre concordato di rispettare le norme sul lavoro e contrassegnare i prodotti regionali, ha ricordato. La cancelliera ha sottolineato l’ampio spettro delle posizioni sulla Cina, citando anche le questioni dei diritti umani, come quella delle minoranza degli uiguri e la situazione di Hongkong.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid e guerre, la fame colpisce 155 milioni di persone
Record degli ultimi 5 anni per l’emergenza cibo nel mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
17:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Record degli ultimi 5 anni per l’emergenza cibo nel mondo. Nel 2020 almeno 155 milioni di persone sono state esposte al rischio di ‘insicurezza alimentare’ acuta a livelli critici o peggiori in 55 paesi/territori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un dato che appare in crescita di circa 20 milioni rispetto a quello precedente. E lo shock economico conseguente al Covid-19 rappresenta la seconda causa dopo le guerre, soppiantando gli eventi climatici estremi che diventano terza causa. Questo quanto emerge dal rapporto annuale pubblicato dalla Rete mondiale contro le crisi alimentari (GNAFC), alleanza tra agenzie delle Nazioni Unite, l’Ue, organismi governativi e ong.

L’insicurezza alimentare acuta – si legge nel nuovo report della rete mondiale contro le crisi alimentari – ha continuato “inesorabilmente ad aumentare dal 2017, anno in cui è stata pubblicata la prima edizione del rapporto”. Delle persone in emergenza cibo, nel 2020 circa 133.000 hanno sperimentato il più grave livello di insicurezza alimentare acuta, classificato come Catastrofe (fase 5 dell’IPC/CH), nel Burkina Faso, nel Sud Sudan e nello Yemen, dove è stato necessario intervenire con aiuti d’emergenza per evitare morte diffusa e il tracollo dei mezzi di sussistenza, riferisce il report. Sempre nel 2020 almeno altri 28 milioni di persone hanno affrontato un livello di insicurezza alimentare acuta classificato come Emergenza (fase 4 dell’IPC/CH), molto prossimo alla morte per fame”. Inoltre nei 55 paesi/territori colpiti dalla crisi alimentare esaminati nel rapporto, oltre 75 milioni di bambini di età inferiore ai cinque anni presentavano nel 2020 ritardi nella crescita, mentre più di 15 milioni mostravano segni di denutrizione.
“A un anno di distanza dalla dichiarazione relativa alla pandemia Covid-19, le prospettive per il 2021 e per gli anni successivi appaiono fosche. È probabile che i conflitti, le restrizioni introdotte per arginare la pandemia che inaspriscono le difficoltà economiche e la persistente minaccia di condizioni meteorologiche avverse continueranno a provocare crisi alimentari”, affermano le organizzazioni fondatrici della Rete mondiale – Ue, Fao e Programma alimentare mondiale – in una dichiarazione congiunta rilasciata, di concerto con Usaid, a margine della pubblicazione del rapporto. “La pandemia Covid-19 – continuano – ha rivelato la fragilità del sistema alimentare mondiale e la necessità di creare sistemi più equi, sostenibili e resilienti per garantire un’alimentazione regolare e nutriente a 8,5 miliardi di persone entro il 2030. Se si vogliono conseguire gli Obiettivi di sviluppo sostenibile è indispensabile trasformare in maniera radicale i nostri sistemi agroalimentari”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Estradizione ex terroristi italiani, convocazioni a giugno
Tutti hanno rifiutato il rientro in Italia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
05 maggio 2021
21:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si sono concluse le udienze per i 9 italiani ex esponenti di gruppi terroristici armati negli anni di piombo, davanti alla Chambre de l’Instruction della Corte d’appello di Parigi, dove è stata notificata loro – ad ognuno separatamente – la richiesta italiana e il calendario delle prime udienze.
Per tutti, convocazioni per entrare nel vivo dei processi per il mese di giugno.
Tutti i convocati – dal gruppo dei 10 fermati di una settimana fa manca sempre Maurizio Di Marzio, tuttora introvabile – erano presenti. E tutti hanno risposto “no” alla domanda della corte: “Lei, che oggetto di una richiesta di estradizione da parte della Repubblica italiana, vuole rispondere positivamente?”.
Successivamente, sono state elencate tutte le accuse e le condanne da scontare in Italia, poi, ad ognuno, è stata offerta la possibilità di fare dichiarazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Uno ad uno, dal brigatista Sergio Tornaghi, chiamato per primo, a Luigi Alimonti, che ha chiuso la giornata, hanno rilasciato dichiarazioni diverse ma molto simili: dichiarazione di innocenza, eccezioni sulla procedura, elenco delle pene già scontate e delle sentenze in cui la loro estradizione è già stata negata dalla Francia in passato e insistenza sui 30, 35 o 40 anni di vita trascorsa in Francia.
Giorgio Pietrostefani, arrivato con un berretto e un loden verde, ha sottolineato di voler “ribadire” la propria innocenza; Marina Petrella ha insistito sulla sua permanenza in carcere 10 anni fra Italia e Francia, definendola “espiazione”, insieme con “l’esilio” in Francia. Roberta Cappelli ha ringraziato la Francia per “l’accoglienza” che continua ad assicurare ai condannati degli anni di piombo in Italia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il G7 contro la Russia: ‘Irresponsabile e destabilizzante’
Critiche alla Cina, violazioni e abusi su Uiguri e Hong Kong
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
19:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Duro attacco del G7 contro Russia e Cina. Nella bozza finale del vertice dei ministri degli esteri a Londra, si esprime “profonda preoccupazione per il comportamento irresponsabile e destabilizzante” di Mosca su vari fronti, dall’Ucraina ai cyber-attacchi, dalla disinformazione alla violazione dei diritti umani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I ministri denunciano inoltre “le violazioni dei diritti umani e gli abusi” imputati alla Cina contro Uiguri musulmani e in Tibet, così come gli atti recenti che “erodono gli elementi democratici del sistema elettorale a Hong Kong” e s’impegnano per la “resistenza” “agli arbitrii, alle pratiche politiche ed economiche” cinesi che “minano un sistema economico libero ed equo”.
Il G7, parlando dell’azione russa, cita “il grande accumulo di militari ai confini dell’Ucraina e nella Crimea annessa illegalmente, le “attività maligne volte a minare i sistemi democratici di altri paesi, la sua attività cyber dannosa e l’uso della disinformazione”. E “nota con rammarico il deterioramento delle relazioni della Russia con i paesi occidentali”, sottolineando “l’importanza di rispettare la Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche”.
Il G7 cita anche il caso Navalny e il suo avvelenamento, esortando Mosca “a indagare in modo credibile per spiegare senza ulteriori indugi l’uso di un’arma chimica sul suo suolo”. Inoltre, “restiamo preoccupati per il deterioramento della situazione dei diritti umani in Russia, e la repressione sistematica delle voci dell’opposizione, dei difensori dei diritti umani, società civile indipendente e media”.
Il G7, infine, ha “ribadito l’interesse ad avere relazioni stabili”, pur “scoraggiando il comportamento russo che minaccia le regole dell’ordine internazionale, anche nei settori della cybersicurezza e della disinformazione”. Ed ha aggiunto che “continuerà ad impegnarsi con la Russia nell’affrontare le crisi regionali e globali e sfide di interesse comune”.
I ministri degli Esteri G7 hanno formalizzato nella bozza conclusiva della riunione di Londra l’impegno – preannunciato da Dominic Raab a nome della presidenza di turno Gb – per la creazione del Meccanismo di Risposta Rapido coordinato fra le democrazie occidentali e “le società aperte” contro “le attività straniere maligne” di disinformazione e “destabilizzazione delle istituzioni democratiche” e dei loro processi elettorali svolte online o altro. Nel documento non si citano Russia o Cina – evocate in varie dichiarazioni verbali – mentre si fa riferimento a casi specifici recenti di diffusione di “disinformazione sui vaccini”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il 14 settembre riapre Broadway a New York
Annuncio del governatore. Biglietti in vendita già dal 6 maggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
05 maggio 2021
19:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si riaccendono le luci su Broadway. Dopo un anno e mezzo di chiusura a causa della pandemia, i teatri newyorkesi riapriranno a partire dal 14 settembre.
Lo ha annunciato il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo. La vendita dei biglietti inizierà già dal 6 maggio. “Broadway è una parte principale dell’identità del nostro Stato e della nostra economia – ha scritto Cuomo su Twitter – e siamo entusiasti che il sipario si alzerà di nuovo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa a favore revoca protezioni brevetti su vaccini
‘Misure straordinarie per crisi straordinaria’. Negoziati a Wto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 maggio 2021
00:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa hanno annunciato di essere a favore della revoca delle protezioni della proprieta’ intellettuale per i vaccini anti Covid, per accelerare la produzione e la distribuzione delle dosi nel mondo. “Si tratta di una crisi sanitaria mondiale e le circostanze straordinarie della pandemia invocano misure straordinarie”, ha spiegato la rappresentante Usa per il commercio Katherine Tai in un comunicato, precisando che Washington partecipa “attivamente” ai negoziati in corso al Wto.
“L’amministrazione crede fermamente alle protezioni della proprieta’ intellettuale ma per mettere fine a questa pandemia sostiene la revoca di certe protezioni per i vaccini anti Covid-19”, ha sottolineato Tai.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki aveva anticipato che Joe Biden era a favore di questa revoca e lo stesso Biden ha detto che ne parlera’ nelle prossime ore.
La decisione degli Stati Uniti di sospendere i brevetti dei vaccini anti-Covid è “deludente”. E’ quanto sostiene l’Ifpma, la Federazione internazionale delle aziende farmaceutiche con sede a Ginevra. “Siamo totalmente in linea con l’obiettivo che i vaccini siano rapidamente e equamente distribuiti nel mondo. Ma come abbiamo ripetuto più volte, una sospensione è la risposta semplice ma sbagliata a un problema complesso”, si legge in un comunicato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cisgiordania, ‘ragazzo ucciso da spari esercito Israele’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
00:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un ragazzo palestinese è stato ucciso nel nord della Cisgiordania da colpi sparati dall’esercito israeliano, riferisce il ministero palestinese della Salute. Saïd Youssef Muhammad Oudeh, 16 anni, “è morto per le gravi ferite causate da proiettili veri” dell’esercito israeliano nella località di Odla, vicino a Nablus, aggiunge il ministero.
La Mezzaluna rossa palestinese ha confermato di aver recuperato le spoglie del ragazzo. Al momento l’esercito israeliano non ha commentato l’accaduto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hong Kong: Joshua Wong, 10 mesi carcere per veglia Tienanmen
Partecipò malgrado divieto polizia, condannati altri 3 attivisti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
06 maggio 2021
20:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joshua Wong è stato condannato a 10 mesi di reclusione per la partecipazione alla veglia del 4 giugno 2020 in ricordo delle vittime della repressione di Piazza Tienanmen.
Tra i volti più noti del fronte pro-democrazia dell’ex colonia britannica, Wong sta scontando la pena detentiva di 13,5 mesi per un’altra manifestazione non autorizzata relativa alle proteste di massa del 2019.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ udienza dello scorso 30 aprile si era dichiarato colpevole rispetto agli ultimi addebiti insieme ai consiglieri distrettuali Lester Shum (condannato a 6 mesi di carcere), Tiffany Yuen e Jannelle Leung (4 mesi per entrambe).
Per la prima volta dal 1990, la veglia sui fatti tragici di Piazza Tienanmen fu vietata nel 2020, con la polizia che motivò la decisione con le restrizioni per la pandemia del Covid-19, così come formalmente accaduto per tutte le altre le manifestazioni dello scorso anno e come accadrà per quello in corso. Tuttavia, decine di migliaia di persone accesero candele in tutta la città in quello che fu in gran parte un evento pacifico, salvo una breve scaramuccia con la polizia antisommossa in un quartiere della città.
Wong, 24 anni, tra i 47 attivisti accusati in base alla legge sulla sicurezza nazionale voluta da Pechino, è stato condannato a 15 mesi, beneficiando di una riduzione della pena, a 10 mesi, grazie alla sua dichiarazione di colpevolezza del 30 aprile. Wong sta scontando una pena a 13,5 mesi inflittagli a dicembre per una manifestazione antigovernativa illegale del 21 giugno 2019 e un’ulteriore condanna a 4 mesi per aver partecipato a una protesta non autorizzata a ottobre dello stesso anno, infrangendo anche una legge contro l’uso delle maschere a copertura del viso. Mentre era in prigione, Wong è stato raggiunto da un nuovo ordine di custodia a gennaio con addebiti sulla nuova legge sulla sicurezza nazionale, introdotta a fine giugno del 2020, per la partecipazione alle primarie nel campo democratico per definire i candidati al voto di settembre 2020 (rinviato al 2021 e poi un’altra volta con il via libera al nuovo sistema elettorale) di rinnovo del Consiglio legislativo, il parlamentino locale.
Le accuse, in questo caso, sono di “complotto vizioso per rovesciare” il governo dell’ex colonia. Il giudice Stanley Chan ha detto che “la libertà di riunione non è illimitata”. Altri 20 attivisti rischiano simili accuse per Piazza Tienanmen e dovrebbero comparire in tribunale l’11 giugno. Quest’anno, l’anniversario del 4 giugno cade a poche settimane dalla ricorrenza del primo luglio del centenario della fondazione del Partito comunista cinese. Alla domanda se la commemorazione delle vittime potesse violare la legge sulla sicurezza, la governatrice di Hong Kong, Carrie Lam, ha affermato lo scorso mese che era “importante” mostrare rispetto al Pcc.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La svolta di Biden sui brevetti, Ue: se ne parlerà al summit di Oporto
Speranza: ‘E’ un importante passo in avanti’. Draghi: ‘Vaccini bene globale, abbattere ostacoli’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 maggio 2021
21:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La deroga sui brevetti dei vaccini sarà discussa al summit informale dei leader Ue di Oporto, nel fine settimana.

“Il Parlamento europeo è pronto a discutere qualsiasi proposta che aiuterà ad accelerare il processo di vaccinazione a livello globale”, ha scritto su Twitter il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. “In questi tempi eccezionali, dobbiamo assicurarci che i brevetti e le licenze lavorino per proteggere gli interessi di tutti”, sottolinea.

L’Europa ha apprezzato l’iniziativa degli Usa. “L’Ue è pronta a discutere qualsiasi proposta che affronti la crisi” del Covid “in modo efficace e pragmatico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Questo è il motivo per cui siamo pronti a discutere di come la proposta degli Stati Uniti per una deroga alla protezione della proprietà intellettuale” dei brevetti “per i vaccini Covid potrebbe aiutare a raggiungere tale obiettivo”, ha spiegato la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, nel suo intervento sullo stato dell’Unione.
“I vaccini sono un bene comune globale. È prioritario aumentare la loro produzione, garantendone la sicurezza, e abbattere gli ostacoli che limitano le campagne vaccinali”, ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi.

“L’annuncio dell’amministrazione Biden, favorevole alla sospensione dei brevetti, è un segnale molto importante. L’Italia c’è, l’Europa non perda questa occasione e dimostri di essere unita e coraggiosa”, ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Serve un libero accesso ai brevetti sui vaccini anti Covid – prosegue -. È una corsa contro il tempo e c’è bisogno della collaborazione di tutti per evitare di essere travolti dalle varianti del virus. Ogni Stato deve avere le stesse opportunità ed è fondamentale, davanti a questa emergenza, liberalizzare la produzione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La svolta di Biden sul libero accesso per tutti ai brevetti sui vaccini è un importante passo in avanti. Anche l’Europa deve fare la sua parte. Questa pandemia ci ha insegnato che si vince solo insieme”, ha scritto sempre su Fb il ministro della Salute Roberto Speranza.

La Germania è “aperta” alla discussione sulla revoca della protezione dei brevetti sui vaccini, secondo il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas. Ma Angela Merkel ha reagito con scetticismo all’iniziativa degli Stati Uniti di rilasciare temporaneamente i brevetti sui vaccini al fine di accelerarne la distribuzione globale. Lo riporta Süddeutsche Zeitung citando una portavoce del governo: “La protezione della proprietà intellettuale è una fonte di innovazione e deve rimanere tale anche in futuro”, ha detto la fonte.

Emmanuel Macron, si dice “del tutto favorevole” alla revoca dei brevetti sui vaccini. Il presidente francese ha visitato il nuovo vaccinodromo gigante della Porte de Versailles, nel sud-ovest di Parigi. “Si. Dobbiamo evidentemente fare di questo vaccino un bene pubblico mondiale”, ha continuato il presidente della Francia, sottolineando al tempo stesso che la priorità, nel breve termine, è “la donazione di dosi” nonché “produrre in partenariato con i Paesi piu’ poveri”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Svolta di Joe Biden sui vaccini: l’amministrazione Usa ha annunciato di essere favorevole a rimuovere le protezioni dei brevetti per i vaccini contro il Covid-19 ed è impegnata “attivamente” in questo senso nei negoziati in corso al Wto.
Una mossa che potrebbe spianare la strada ad una accelerazione della produzione e della distribuzione delle dosi in tutto il mondo, soprattutto nei Paesi più poveri, ma che ha già fatto crollare in Borsa i titoli delle case farmaceutiche.
“Si tratta di una crisi sanitaria mondiale e le circostanze straordinarie della pandemia invocano misure straordinarie”, ha spiegato la rappresentante Usa per il commercio Katherine Tai in un comunicato. “L’amministrazione Biden crede fermamente alle protezioni della proprietà intellettuale ma per mettere fine a questa pandemia sostiene la revoca di certe protezioni per i vaccini anti Covid-19”, ha sottolineato. La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki aveva anticipato che Joe Biden era a favore di questa revoca e che il presidente ha intenzione di parlarne nelle prossime ore.

L’annuncio è arrivato alcune ore dopo che la direttrice generale del Wto, Ngozi Okonjo-Iweala, ha parlato a una riunione a porte chiuse degli ambasciatori dei Paesi in via di sviluppo e sviluppati che litigavano sulla questione ma erano d’accordo sulla necessità di un più ampio accesso ai trattamenti per il coronavirus. Secondo un portavoce dell’organizzazione mondiale per il commercio, Keith Rockwell, un panel del Wto per la proprietà intellettuale dovrà occuparsi di nuovo della proposta a una riunione preliminare questo mese, prima di una riunione formale in programma per l’8 e il 9 giugno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La decisione degli Stati Uniti di sospendere i brevetti dei vaccini anti-Covid è “deludente”. E’ quanto sostiene l’Ifpma, la Federazione internazionale delle aziende farmaceutiche con sede a Ginevra. “Siamo totalmente in linea con l’obiettivo che i vaccini siano rapidamente e equamente distribuiti nel mondo. Ma come abbiamo ripetuto più volte, una sospensione è la risposta semplice ma sbagliata a un problema complesso”, si legge in un comunicato.
“Sorprendono e preoccupano le dichiarazioni e le iniziative internazionali volte a ridurre o ad annullare la tutela dei brevetti. Iniziative che, di certo, non risolvono il problema di avere subito più vaccini”, afferma Farmindustria, sottolineando che la deroga ai brevetti “non servirebbe ad aumentare la produzione né a offrire le soluzioni necessarie per vincere la pandemia. Potrebbe avere invece l’effetto opposto: dirottare risorse, materie prime verso siti di produzione meno efficienti. E potrebbe determinare l’aumento della contraffazione a livello globale”.
Tonfo a Wall Street per Moderna, il cui titolo è arrivato a perdere oltre il 9% dopo avere presentato i conti del primo trimestre dell’anno. Secondo gli analisti l’andamento è legato a entrate leggermente inferiori alle attese (1,94 miliardi di dollari rispetto ai 2,03 miliardi delle previsioni), ma è anche l’effetto dell’annuncio dell’amministrazione Biden di revocare i brevetti per i vaccini. Pfizer, l’altra azienda americana che produce un vaccino anti Covid, è arrivata a perdere oltre il 2% all’inizio della giornata di contrattazioni.
“I brevetti non sono il fattore limitante della produzione e dell’approvvigionamento del nostro vaccino. Non aumenterebbero la produzione mondiale né l’approvvigionamento delle dosi di vaccini nel breve e medio termine” per il laboratorio tedesco BioNTech, che produce il vaccino insieme all’americana Pfizer.
E l’ad di Pfizer, Albert Bourla, dice di essere “per nulla” favorevole alla rimozione dei brevetti sui vaccini anti-Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bce: ripresa graduale con i vaccini, ma resta l’incertezza
L’Eurotower non esclude ‘sviluppi avversi’ della pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
12:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I progressi delle campagne vaccinali in Europa “dovrebbero porre le basi per un recupero dell’attività economica nell’arco del 2021, sebbene per una completa ripresa sarà necessario attendere ancora qualche tempo”, in un contesto che resta di “elevata incertezza”. Lo scrive la Bce nel Bollettino economico, secondo cui “la tempistica dell’allentamento delle misure di contenimento non è ancora chiara e non si possono escludere ulteriori sviluppi avversi associati alla pandemia”.

“É probabile che l’inflazione complessiva aumenti ulteriormente nei prossimi mesi”, tuttavia “gli indicatori delle aspettative di inflazione a più lungo termine ricavati dai mercati rimangono su livelli contenuti”, scrive la Bce, confermando “l’orientamento molto accomodante della politica monetaria”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina condanna ‘con forza’ critiche G7 sui diritti umani
Lo riferisce il ministero degli Esteri a Pechino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
06 maggio 2021
10:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina condanna “con forza” il comunicato con cui il G7 ha criticato Pechino per le violazioni dei diritti umani, tra la stretta su Hong Kong e le repressioni in Xinjiang e Tibet. Lo riferisce il ministero degli Esteri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Argentina, nuova giornata da record con 663 morti
Quasi 66mila da inizio pandemia. Alti i contagi: 24.079
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
06 maggio 2021
10:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Argentina ha registrato un nuovo record di decessi per una sola giornata legati alla pandemia da Covid-19. Dall’ultimo rapporto delle autorità sanitarie, infatti, è emerso che nelle 24 ore appena trascorso sono stati registrati 663 morti, per un totale generale dall’inizio della pandemia salito a quota 65.865.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alti, seppure nella media delle ultime settimane, i contagi.
Sono stati 24.079, ed hanno portato il bilancio a 3.071.496 positivi, di cui 271.166 sono attivi.
C’è comunque preoccupazione a livello governativo per l’arrivo della stagione fredda, soprattutto perché il flusso di vaccini continua ad essere incerto e non facilmente programmabile.
Buenos Aires ha puntato finora all’uso di vaccini russi (Sputnik V), cinesi (Sinopharm) e indiani (Covishield su licenza AstraZeneca), ma l’offerta continua ad essere molto inferiore alle necessità. A questo stato di relativa crisi contribuisce anche il fatto che il sistema Covax dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) non sta funzionando come dovrebbe.
Infine, l’Osservatorio pubblico argentino delle vaccinazioni ha reso noto che le dosi finora utilizzate sono state 8.533.232, di cui 7.364.147 per l’immunizzazione delle persone con una dose e 1.169.085 con entrambe, mentre i vaccini distribuiti sono stati 10.757.071.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ucraina: Blinken a Kiev, Usa appoggiano integrità, sovranità
Segretario Stato americano in visita su tensioni con Russia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KIEV
06 maggio 2021
20:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, in visita a Kiev, ha dichiarato il pieno sostegno dell’amministrazione Usa alla sovranità, integrità territoriale e indipendenza dell’Ucraina, minacciata dalle tensioni con la Russia e dai combattenti filorussi nel Donbass.
“Sono qui per una ragione molto semplice: riaffermare con forza, a nome del presidente Biden, il nostro impegno a favore della sovranità dell’Ucraina, della sua integrità territoriale e della sua indipendenza”, ha detto Blinken, il primo dirigente americano a visitare l’Ucraina dall’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Grecia: nuovi scioperi e proteste contro riforma del lavoro
Previste manifestazioni ad Atene e altre città, fermo trasporti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
06 maggio 2021
10:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una serie di scioperi e di proteste di piazza è prevista per oggi in Grecia, per la seconda volta in una settimana, contro la riforma del lavoro voluta dal governo conservatore che introduce la flessibilità degli orarie regolamenta lo smart working.
Manifestazioni attese ad Atene e nelle altre principali città greche, dove si prevede il blocco dei trasporti, con l’eccezione degli autobus nella capitale, compresi i traghetti.
Fermi anche molti uffici pubblici. Diversi voli sono già stati annullati e riprogrammati per lo sciopero dei controllori di volo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sassoli, un bambino su 5 a rischio povertà in Europa
‘Con Garanzia europea per l’infanzia possibile fermare fenomeno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 maggio 2021
20:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Più di un bambino su cinque in Europa è a rischio di povertà ed esclusione sociale. Il Parlamento europeo crede fermamente che la Garanzia europea per l’infanzia sia il modo per invertire questo fenomeno”.
Così il presidente dell’Europarlamento David Sassoli su Twitter. Il Social Summit Ue di Porto “deve essere un’opportunità per sostenere maggiori investimenti nel sociale per ogni bambino”, conclude Sassoli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I 165 anni di Sigmund Freud, padre della psicanalisi
Nacque il 6 maggio 1856, grandi celebrazioni sui social
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
12:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sigmund Freud, il padre della psicanalisi, nacque il 6 maggio 1856. Oggi i social lo celebrano: avrebbe compiuto 165 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Laureato in medicina, di origine ebrea, Freud ha seguito, per tutta la sua vita l’ideale della razionalita’ scientifica, dell’illuminismo. ”Dove era l’Es, sara’ l’Io”, e’ uno dei suoi piu’ famosi aforismi che prova la sua idea che con l’aiuto della psicoanalisi gli impulsi irrazionali dell’Es, ovvero dell’ inconscio, possano essere integrati nell’Io, regno governato dalla volonta’ conscia dell’individuo. Ma Freud – partendo dall’autoanalisi dei suoi sogni – scopri’ che l’accesso agli angoli segreti e imbarazzanti della psiche umana non e’ possibile con metodi puramente razionali.
”In un certo senso si puo’ anche dire che il clima in cui nacque la psicoanalisi fu anche quello del romanticismo con la sua accentuazione della individualita’ del soggetto, la fascinazione per i lati oscuri della psiche, come dimostra la letteratura popolare dell’epoca con i suoi vampiri, mostri e spiriti”, ha osservato lo psicoanalista Rainer Gross.
Dopo aver sperimentato diversi metodi di cura – ipnosi, suggestioni, cure dietetiche, idriche, imposizione delle mani – Freud si rese conto che doveva radicalmente cambiare la sua posizione di medico onnipotente che da’ istruzioni ai suoi pazienti, deboli e malati, ha rilevato Christine Diercks, presidente della societa’ psicoanalistica di Vienna Wpv (istituto di ricerca e formazione psicoanalitica fondato da Freud stesso nel 1908). Secondo Diercks, solo l’ assumere una posizione passiva, di debolezza, di ascoltare cio’ che i malati avevano da dire, gli permise di aiutare i suoi pazienti, per lo piu’ donne dell’alta societa’ viennese afflitte da quelle turbe poliedriche che da secoli venivano chiamate isteria.
Per il 150/mo anniversario della nascita nel 2006 la sua citta’ natale Pribor, nel nord della Moravia, dove trascorse i primi tre anni della sua vita, ha deciso di dedicargli un museo che sara’ ospitato nella sua casa natale. La casa si trova al centro di Pribor (che al tempo della monarchia austro-ungarica si chiamava Freiberg), che spera di diventare la terza mecca per i freudiani di tutto il mondo dopo Vienna, dove Freud fece le sue scoperte epocali sul funzionamento della psiche umana, e Londra, dove il grande scienziato dell’inconscio mori’ di cancro al palato nel 1939, un anno dopo essere dovuto scappare dall’ Austria.
Dopo 10 anni di difficili trattative, il Comune di Pribor era riuscito ad acquistare la casa per quattro milioni di corone (133 mila euro) e subito dopo alla casa era stato assegnato lo status di monumento nazionale.
La famiglia Freud si trasferi’ da Pribor a Vienna nel 1859. Sigmund Freud, visito’ la sua citta’ nativa una volta sola, nel 1872, ma il nome della citta’ appare spesso nei suoi testi. ”E’ rimasto profondamente nascosto in me quel bambino piccolo e felice di Pribor, il primogenito di una madre giovane, che ha preso le prime immagini indimenticabili di questo ambiente, di questa terra”, scrisse Freud in una lettera di ringraziamento al sindaco della cittadina che nel 1931 aveva fatto installare sull’edificio una placca commemorativa per il 75/mo compleanno del celebre compatriota. Durante la seconda guerra mondiale, durante l’ occupazione tedesca, la placca fu tolta e nascosta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio: liberalizzare i vaccini, l’Ue sia coraggiosa
‘Da Biden un segnale molto importante sui brevetti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
12:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’annuncio dell’amministrazione Biden, favorevole alla sospensione dei brevetti, è un segnale molto importante. L’Italia c’è, l’Europa non perda questa occasione e dimostri di essere unita e coraggiosa”.
E’ quanto scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.
“Serve un libero accesso ai brevetti sui vaccini anti Covid – prosegue -. È una corsa contro il tempo e c’è bisogno della collaborazione di tutti per evitare di essere travolti dalle varianti del virus. Ogni Stato deve avere le stesse opportunità ed è fondamentale, davanti a questa emergenza, liberalizzare la produzione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Spahn, 30,6% vaccinato con prima dose
L’8,6% anche con la seconda. Ieri 1,1 milioni dosi somministrate
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
06 maggio 2021
13:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Germania è stato vaccinato il 30,6% della popolazione (25, 4 milioni di persone) con la prima dose, e l’8,6% (7,1 milioni) con la seconda. Lo ha scritto su Twitter il ministro della salute tedesco, Jens Spahn.

Nella giornata di ieri sono state somministrate 1,1 milioni di dosi. Dei 3,5 milioni di dosi consegnate, il 91,3% è stato impiegato.
Oggi il Bundestag dovrà decidere dell’alleggerimento delle misure anti-Covid per chi è già completamente coperto dal vaccino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: evacuati alpinisti da campi base Everest e Dhaulagiri
Numerosi casi positivi, trasportati in elicottero a Kathmandhu
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
06 maggio 2021
20:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A causa della diffusione del contagio da Covid-19 nelle ultime ore è scattata l’evacuazione di numerosi alpinisti – ma anche di portatori e personale vario – dai campi base di Everest e Dhaulagiri, sulla catena himalayana, in Nepal. E’ quanto riportano i media locali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La situazione più grave è al campo base del Dhaulagiri, la settima montagna più alta della Terra, dove si trovano circa 150 persone tra scalatori e personale di supporto alle spedizioni.
Le positività sono emerse a seguito dei test antigenici effettuati da un team medico dell’esercito nepalese, giunto sul posto. Una ventina di persone tra alpinisti e sherpa ‘positivi’ sono già stati trasportati in elicottero a Kathmandhu, altri verranno evacuati non appena le condizioni meteorologiche consentiranno il volo. “Gli ultimi giorni sono stati pazzi e incerti. Un sacco di casi Covid, persone evacuate e alcuni in attesa di esserlo” scrive su twitter l’alpinista andorrana Stefi Troguet.
Al campo base dell’Everest ci sono circa 1.600 persone.
Numerosi i casi Covid registrati, tanto che sono state create delle zone dove isolare i positivi. Una ventina di ‘contagiati’ sono già stati trasferiti a Kathmandhu. I medici hanno invitato gli alpinisti a non spostarsi dalle tende delle rispettive spedizioni, a non andare a visitare altri scalatori, a tenere sempre la mascherina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, governo Kerala proclama lockdown da 8 maggio
Ieri record nuovi contagi nello stato del sud, quasi 42 mila
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
06 maggio 2021
16:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo del Kerala ha annunciato un lockdown totale dall’8 al 16 di maggio per affrontare la severa crescita dei casi di COVID-19 nello stato.
Numerose restrizioni erano già in atto in Kerala, ma il governatore Pinarayi Vijayan, appena rieletto, ha deciso di proclamare la misura più radicale, alla luce dei dati più recenti: ieri lo stato del sud dell’India ha registrato il più alto numero di nuovi casi in 24 ore, con 41.953 infezioni.

Secondo i dati del ministero della salute il tasso di positività in Kerala è del 26,2 per cento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parto record in Marocco, a 25 anni dà alla luce 9 gemelli
I piccoli dovranno trascorrere nell’incubatrice “due o tre mesi”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
20:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dovranno trascorrere nell’incubatrice “due o tre mesi” i nove gemelli nati da una donna maliana di 25 anni in Marocco. Lo ha spiegato il professor Youssef Alaoui, direttore della clinica Ain Borja di Casablanca, dove martedì si è verificato il delicatissimo parto prematuro.
Potrebbe rivelarsi un record, visto che supera la nascita di otto piccoli (concepiti in vitro) da una donna in California nel 2009, indicata dal Guinness dei primati come il parto più numeroso in cui tutti i neonati sono sopravvissuti.
Aloui lo ha definito “estremamente raro ed eccezionale”, come riferisce la Bbc.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I piccoli (cinque femmine e quattro maschi), sono in buone condizioni, nonostante alla nascita pesassero fra 500 grammi e un chilo. La mamma, Halima Cisse, 25 anni, era stata trasferita dal Mali e ricoverata alla venticinquesima settimana di gravidanza nella clinica marocchina, dove l’équipe medica è riuscita a prolungare il termine fino alla trentesima.
Al parto cesareo hanno partecipato dieci dottori e venticinque infermieri. La donna, già mamma di una figlia, non aveva fatto ricorso ad alcun trattamento di fertilità, ha spiegato Alaoui, rivelando che i medici sono dovuti intervenire anche per riportare sotto controllo una forte emorragia.
“La madre ora è in buone condizioni, non è più in pericolo – ha aggiunto il direttore della clinica -. Auguriamo a lei e ai bambini una rapida ripresa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Archie ha 2 anni, gli auguri della regina a Meghan e Harry
La Royal Family celebra il compleanno del primogenito coppia ‘ribelle’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
06 maggio 2021
20:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Messaggio di auguri pubblico della regina Elisabetta, oggi, per il secondo compleanno del piccolo bisnipote Archie, primogenito di Meghan e Harry. “Gli auguri di un secondo compleanno molto felice ad Archie Mountbatten-Windsor”, si legge nel cartoncino virtuale diffuso dalla 95enne sovrana e bisnonna a nome di tutto il casato attraverso il profilo social della Royal Family: accompagnato da una bella foto d’archivio dei duchi di Sussex con Archie appena nato.
Il messaggio è stato ritwittato sia dal padre di Harry, l’erede al trono Carlo, sia dal fratello maggiore William e dalla sua consorte Kate sui rispettivi profili.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Come un segnale di vicinanza dopo le recriminazioni rivolte di recente nei loro confronti dal duca di Sussex sulla scia del traumatico strappo dei mesi scorsi dalla famiglia reale e dal trasferimento negli Usa, seguiti dall’intervista a Oprah Winfrey sulla Cbs americana nella quale Harry e Meghan hanno poi adombrato fra l’altro un riferimento a qualche commento di sapore razzista sfuggito a suo tempo ad almeno un anonimo membro della dinastia.
Il principe Carlo, nonno del piccolo, e la consorte Camilla hanno inoltre diffuso un messaggio autonomo di auguri dal loro account per il compleanno di oggi: “Buon compleanno ad Archie, che oggi compie 2 anni”, vi si legge, con l’aggiunta dell’inconina d’una torta e di una foto in bianco e nero che ritrae Harry con in braccio il primogenito e lo stesso Carlo mentre osserva il bambino con tenerezza.
Il secondogenito di Carlo e Diana e la moglie, ex attrice Usa di madre afroamericana, festeggeranno la ricorrenza odierna nella loro attuale residenza presso Los Angeles, in California.
Meghan, che è incinta e ormai prossima al parto, dovrebbe dare entro le prossime settimane ad Archie una sorellina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Save the Children, continuano attacchi contro scuole
‘Nonostante il cessate il fuoco’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
14:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli attacchi alle scuole nel nord-ovest della Siria continuano nonostante un cessate il fuoco concordato più di un anno fa, denuncia oggi Save the Children, notando che “dall’inizio del 2020 ci sono stati finora 37 attacchi a strutture educative, nove dei quali hanno avuto luogo dopo l’annuncio del cessate il fuoco” e in cui hanno perso la vita almeno quattro bambini e quattro membri del personale delle scuole.
Le strutture scolastiche sono state distrutte e danneggiate e l’istruzione di molti bambini è stata interrotta, sottolineano in una nota l’Organizzazione internazionale e il suo partner Hurras Network1.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sebbene si sia registrato un calo del numero di attacchi rispetto al 2019 – quando si sono verificate 80 violazioni di questo tipo – Save the Children avverte che l’istruzione rimane minacciata a causa delle continue violenze. I nuovi dati mostrano che gli attacchi, principalmente aerei e bombardamenti di artiglieria, hanno interrotto l’apprendimento.
Save the Children invita quindi “tutte le parti in conflitto a rispettare il diritto internazionale umanitario, approvare la Dichiarazione sulle scuole sicure4, evitare di prendere di mira le scuole e le infrastrutture civili, nonché a garantire la sicurezza e la protezione dei bambini”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Allarme in Nepal, rischia di essere travolto come l’India
Circa il 44% dei tamponi positiv e ospedali sopraffatti dalle emergenze
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
16:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Nepal potrebbe essere la prossima India, con i casi di Covid-19 che schizzano verso l’alto, gli ospedali sopraffatti dalle emergenze, la carenza di materiale sanitario e il primo ministro del Paese che chiede aiuto da altre nazioni. Il Paese himalayano, segnala la Cnn, registra circa 20 casi giornalieri 19 ogni 100.000 persone, circa lo stesso numero dell’India due settimane fa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Solo un mese il Paese da 31 milioni di abitanti riportava circa 100 casi al giorno. Ora sono più di 8.600. Lo scorso fine settimana, il 44% dei test è risultato positivo, secondo i dati del governo citati dalla Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. “Quello che sta accadendo in India in questo momento è un’orribile anteprima del futuro del Nepal se non riusciamo a contenere l’ultima ondata di Covid”, ha ammonito la presidente della Croce Rossa nepalese, Netra Prasad Timsina, citata dall’emittente statunitense.
Quasi 4.000 morti e più di 412.000 nuovi casi nelle ultime 24 ore: così l’India segna due nuovi dati record per quanto riguarda il Covid, che nel Paese sta dilagando. Secondo il ministero della Salute, le vittime nell’ultimo giorno sono state 3.980, portando il totale a 230.168 dall’inizio della pandemia. Si registrano 412.262 nuovi casi, che portano il dato complessivo a 21,1 milioni.
Il governo del Kerala ha annunciato un lockdown totale dall’8 al 16 di maggio per affrontare la severa crescita dei casi di COVID-19 nello stato. Numerose restrizioni erano già in atto in Kerala, ma il governatore Pinarayi Vijayan, appena rieletto, ha deciso di proclamare la misura più radicale, alla luce dei dati più recenti: ieri lo stato del sud dell’India ha registrato il più alto numero di nuovi casi in 24 ore, con 41.953 infezioni. Secondo i dati del ministero della salute il tasso di positività in Kerala è del 26,2 per cento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: in South Carolina torna il plotone di esecuzione
I condannati potranno scegliere tra la fucilazione e la sedia elettrica se mancano i farmaci per l’iniezione letale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 maggio 2021
20:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La South Carolina si avvia a riesumare il plotone di esecuzione. La Camera dello Stato Usa ha varato una legge che prevede come in mancanza del mix di farmaci per l’iniezione letale il condannato a morte potrà scegliere oltre alla sedia elettrica (opzione già prevista) anche la fucilazione.
Il provvedimento è già stato approvato dal Senato dove sarà necessario un nuovo passaggio prima della firma del governatore. La South Carolina diverrebbe così il quarto stato Usa a prevedere il ricorso al plotone di esecuzione, insieme a Mississippi, Oklahoma e Utah.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parto record in Marocco, i 9 gemelli 2-3 mesi in incubatrice
I piccoli pesano meno di 1 chilo ma loro e la mamma stanno bene
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
20:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dovranno trascorrere nell’incubatrice “due o tre mesi” i nove gemelli nati da una donna maliana di 25 anni in Marocco. Lo ha spiegato il professor Youssef Alaoui, direttore della clinica Ain Borja di Casablanca, dove martedì si è verificato il delicatissimo parto prematuro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Potrebbe rivelarsi un record, visto che supera la nascita di otto piccoli (concepiti in vitro) da una donna in California nel 2009, indicata dal Guinness dei primati come il parto più numeroso in cui tutti i neonati sono sopravvissuti. Aloui lo ha definito “estremamente raro ed eccezionale”, come riferisce la Bbc. I piccoli (cinque femmine e quattro maschi), sono in buone condizioni, nonostante alla nascita pesassero fra 500 grammi e un chilo.
La mamma, Halima Cisse, 25 anni, era stata trasferita dal Mali e ricoverata alla venticinquesima settimana di gravidanza nella clinica marocchina, dove l’équipe medica è riuscita a prolungare il termine fino alla trentesima. Al parto cesareo hanno partecipato dieci dottori e venticinque infermieri.
La donna, già mamma di una figlia, non aveva fatto ricorso ad alcun trattamento di fertilità, ha spiegato Alaoui, rivelando che i medici sono dovuti intervenire anche per riportare sotto controllo una forte emorragia. “La madre ora è in buone condizioni, non è più in pericolo – ha aggiunto il direttore della clinica -. Auguriamo a lei e ai bambini una rapida ripresa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Mosca registra Sputnik Light, versione monodose
Annuncia il Fondo russo per gli Investimenti Diretti (Rdif)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
06 maggio 2021
20:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La versione a dose singola del vaccino Sputnik V, chiamato Sputnik Light, è stata registrata in Russia. Lo fa sapere il Fondo russo per gli Investimenti Diretti (Rdif) in una nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il vaccino monodose Sputnik Light ha dimostrato un’efficacia del 79,4% stando ai dati analizzati dopo 28 dall’iniezione nel quadro del programma di vaccinazione di massa della Russia tra il 5 dicembre 2020 e il 15 aprile 2021”, recita la nota. “Un livello di efficacia di quasi l’80% è superiore a quello di molti vaccini a due dosi. Sputnik Light si è dimostrato efficace contro tutti i nuovi ceppi di coronavirus, come dimostrato dal Centro Gamaleya durante i test di laboratorio”, si legge.
“Il 21 febbraio 2021 il Gamaleya Center e Rdif hanno lanciato uno studio di efficacia globale dello Sputnik Light. Lo studio clinico di fase III, che coinvolge 7.000 persone, è condotto in diversi Paesi tra cui Russia, Emirati Arabi, Ghana e altri. I risultati intermedi sono attesi per maggio 2021”, prosegue la nota.
“Sputnik Light aiuterà a prevenire la diffusione del coronavirus attraverso una più rapida immunizzazione di gruppi di popolazione più grandi, oltre a sostenere alti livelli di immunità in coloro che sono già stati infettati in precedenza”, ha dichiarato Alexander Gintsburg, direttore del centro Gamaleya. “Sputnik Light offre un forte valore nella vaccinazione iniziale e nella rivaccinazione, oltre a potenziare l’efficacia quando viene assunto in combinazione con altri vaccini”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron, vaccinazione senza limiti d’età dal 12 maggio
Inaugura primo vaccinodromo gigante a Parigi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
06 maggio 2021
12:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente francese, Emmanuel Macron, annuncia vaccinazioni aperte “senza limiti d’età” a partire dal 12 maggio quando restano dosi disponibili. Macron è questa mattina in visita nel nuovo vaccinodromo gigante della Porte de Versailles, nel sud-ovest di Parigi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La struttura è stata allestita nel Parco delle Esposizioni della Porte de Versailles, un grande centro fieristico nel sud-ovest della capitale, dove possono essere vaccinate tra le 2.500 e le 3.000 persone al giorno. Diviso in quattro unità, con sei box in ognuna di esse – equivalente a 24 linee di vaccinazione – il vaccinodromo ha cominciato ad operare ieri. E’ aperto 7 giorni su 7, dalle ore 9:00 alle ore 18:00.
Allestito in meno di una settimana, è interamente gestito dai Sapeurs-Pompiers de Paris, il celebre corpo di vigili del fuoco di Parigi. Ad effettuare le vaccinazioni, per ora solo con Pfizer, sono gli stessi soccorritori. Secondo i programmi, resterà aperto fino ad agosto.
Giunto sul posto alle 10:30, il presidente è accompagnato dal ministro della Salute Olivier Véran e dalla ministra responsabile per la Cittadinanza, Marlène Schiappa. Nella regione di Parigi, tra le piu’ dense e popolose d’Europa, un altro vaccinodromo è stato allestito già oltre un mese fa allo Stade de France, il maxi-stadio costruito per i Mondiali di Calcio di Francia ’98, nel comune di Saint-Denis.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Blinken, Mosca fermi azioni aggressive contro l’Ucraina
Il segretario di Stato Usa ha incontrato il presidente ucraino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
06 maggio 2021
12:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato Usa, Anthony Blinken, ha invitato la Russia, nel corso della sua visita a Kiev dove ha incontrato il presidente Volodymyr Zelensky, a cessare le “azioni sconsiderate e aggressive” contro l’Ucraina. “La Russia – aggiunge – ha mantenuto forze significative vicino al confine con l’Ucraina”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Macron ‘favorevole’ a revoca brevetti
Priorità nel breve termine è anche “la donazione di dosi”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
06 maggio 2021
12:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emmanuel Macron, si dice “del tutto favorevole” alla revoca dei brevetti sui vaccini. Il presidente francese è questa mattina in visita nel nuovo vaccinodromo gigante della Porte de Versailles, nel sud-ovest di Parigi.

“Si. Dobbiamo evidentemente fare di questo vaccino un bene pubblico mondiale”, ha continuato il presidente francese, sottolineando al tempo stesso che la priorità, nel breve termine, è “la donazione di dosi” nonché “produrre in partenariato con i Paesi piu’ poveri”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Berlino, aperti a discutere revoca brevetti vaccini
Afferma il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
06 maggio 2021
12:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania è “aperta” alla discussione sulla revoca della protezione dei brevetti sui vaccini. Lo ha detto il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, rispondendo a una domanda in conferenza stampa a Berlino con l’omologo turco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Breton, è tempo di aprire nuova fase sui brevetti
‘Affrontare la questione per aumentare la produzione globale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 maggio 2021
12:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ora che la produzione di vaccini sta per centrare i nostri obiettivi, è tempo di aprire, come pianificato, una nuova fase: affrontare la questione dei brevetti per aumentare la produzione globale negli anni a venire”. Lo scrive su Twitter il commissario europeo al Mercato interno, Thierry Breton, aggiungendo che “l’Ue continuerà ad esportare nel mondo” e invitando “gli altri Paesi produttori a fare lo stesso”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Sassoli, brevetti per tutelare interessi di tutti
Pe pronto a discutere qualsiasi proposta per spinta vaccinazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 maggio 2021
12:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Parlamento europeo è pronto a discutere qualsiasi proposta che aiuterà ad accelerare il processo di vaccinazione a livello globale”. Lo scrive su Twitter il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.
“In questi tempi eccezionali, dobbiamo assicurarci che i brevetti e le licenze lavorino per proteggere gli interessi di tutti”, sottolinea.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Maldive impongono nuove restrizioni
Dopo aumento casi, 700 in un giorno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
13:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità delle Maldive hanno ordinato da oggi un irrigidimento delle misure anti Covid, inserendo anche un coprifuoco notturno.
Come riferisce il sito di notizie Avas.ma, oltre alla chiusura delle scuole, chiuderanno anche gli uffici governativi, che forniranno servizi online.
I parchi, i campi sportivi, e le piscine nell’area di Greater Male saranno chiusi. Introdotte anche restrizioni agli spostamenti tra le isole dell’arcipelago.
Negozi, caffè, e ristoranti nella capitale dovranno chiudere entro le 21:00.
Allo stesso tempo, non ci sono restrizioni per i turisti diretti a resort delle sole private che mostreranno di avere eseguito il test Covid 19 con risultato negativo.
L’ordine arriva in seguito ad un aumento del numero di casi di Covid 19 nel paese. Solo nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati oltre 700. Fino ad oggi, secondo i dati della John Hopkins University, l’arcipelago delle Maldive (392 mila abitanti), ha registrato 32.665 casi di Covid 19 e 74 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: Michel, rinuncia a brevetti a centro vertice Ue
‘Impegnati ad eliminare ostacoli per la lotta globale al Covid’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 maggio 2021
13:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I leader Ue discuteranno della condivisione dei vaccini, compresa “la rinuncia al Trips”, l’accordo internazionale a tutela della proprietà intellettuale, in occasione del vertice informale al via domani a Porto. Così su Twitter il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, aggiungendo che “l’Ue è pienamente impegnata ad eliminare ogni barriera che ostacoli la lotta globale al Covid-19”.

“Tutti i Paesi devono consentire l’esportazione ed evitare di interrompere le catene di approvvigionamento. Dobbiamo sviluppare la capacità di produzione globale con il sostegno finanziario dell’Ue per i partner in via di sviluppo”, aggiunge.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Colombia: sale a 24 il numero di morti nelle proteste
Il Paese ha vissuto otto giorni consecutivi di mobilitazioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
13:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 24 persone sono morte durante le proteste iniziate in Colombia il 28 aprile contro il governo di Iván Duque. Lo ha riferito mercoledì l’ufficio del Difensore civico del Paese, sottolineando che sul totale, 20 persone sono decedute per colpi di arma da fuoco, mentre in 11 casi il presunto colpevole sarebbe la polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il rapporto dell’autorità, 17 persone sono morte nel dipartimento della Valle del Cauca, il cui capoluogo è Cali, epicentro dei maggiori disordini e della risposta violenta delle forze dell’ordine, come è stato registrato in decine di video diffusi sui social network. I restanti decessi sono avvenuti in sette diverse zone del Paese.
Il ministro della Difesa, Diego Molano, ha assicurato che spetterà alla Procura determinare “i fatti, in merito a tempo, modalità e luogo di come siano accaduti” e “chi sia il responsabile”. La polizia ha aperto 26 indagini preliminari per stabilire le responsabilità dei propri agenti in merito ad azioni violente e abusi. Tuttavia, per il ministro Molano, “l’azione della nostra forza pubblica” si è svolta “nel rigoroso rispetto della legge e nel rispetto dei diritti umani”.
Il Difensore civico, Carlos Camargo, ha consegnato mercoledì un rapporto alla Procura con l’elenco di 89 persone dichiarate disperse nel quadro delle proteste sociali. Tuttavia, la Direzione delle indagini penali e dell’Interpol (Dijin) colombiana ha confermato che 47 delle 89 persone denunciate sono già state localizzate. Quattro di loro sono state catturate come presunte responsabili di atti di vandalismo.
Ieri, la pioggia e il freddo non hanno fermato le manifestazioni a Bogotà, in una nuova giornata di sciopero nazionale convocata dalle organizzazioni e dai sindacati. Anche in città come Cali, Medellín e Barranquilla si sono svolte marce e in alcuni casi nuovi scontri tra manifestanti e polizia. Con le mobilitazioni di ieri, la Colombia ha vissuto otto giorni consecutivi di proteste nel Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Save the Children, continuano attacchi contro scuole
‘Nonostante il cessate il fuoco’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
13:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli attacchi alle scuole nel nord-ovest della Siria continuano nonostante un cessate il fuoco concordato più di un anno fa, denuncia oggi Save the Children, notando che “dall’inizio del 2020 ci sono stati finora 37 attacchi a strutture educative, nove dei quali hanno avuto luogo dopo l’annuncio del cessate il fuoco” e in cui hanno perso la vita almeno quattro bambini e quattro membri del personale delle scuole.
Le strutture scolastiche sono state distrutte e danneggiate e l’istruzione di molti bambini è stata interrotta, sottolineano in una nota l’Organizzazione internazionale e il suo partner Hurras Network1.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sebbene si sia registrato un calo del numero di attacchi rispetto al 2019 – quando si sono verificate 80 violazioni di questo tipo – Save the Children avverte che l’istruzione rimane minacciata a causa delle continue violenze. I nuovi dati mostrano che gli attacchi, principalmente aerei e bombardamenti di artiglieria, hanno interrotto l’apprendimento.
Save the Children invita quindi “tutte le parti in conflitto a rispettare il diritto internazionale umanitario, approvare la Dichiarazione sulle scuole sicure4, evitare di prendere di mira le scuole e le infrastrutture civili, nonché a garantire la sicurezza e la protezione dei bambini”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, Regno Unito sta violando accordi su pesca
Johnson, sostegno a Jersey, navi Gb lì per precauzione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
06 maggio 2021
13:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le nuove condizioni che limitano le attività dei pescherecci europei nelle acque britanniche imposte dal Regno Unito “non rispettano le disposizioni dell’accordo” post Brexit sulla pesca e “fino a quando non avremo ricevuto ulteriori giustificazioni dalle autorità britanniche, riteniamo che non debbano essere applicate”. Lo ha detto una portavoce della Commissione Ue rispondendo a una domanda sulla disputa in corso nel Canale della Manica con la mobilitazione di navi da guerra britanniche per evitare l’accesso dei pescherecci francesi all’isola di Jersey.
“Facciamo appello alla calma e alla moderazione”, ha aggiunto la portavoce.
Nel frattempo, il premier britannico Boris Johnson ha ribadito che il Regno Unito garantisce “un sostegno senza equivoci” all’isola di Jersey, parte delle dipendenze della Corona britannica nella Manica a ridosso delle corte francesi, nella sfida in corso con Parigi e con i pescatori della Normandia sulle limitazioni d’accesso post Brexit nelle acque circostanze. Johnson ha inoltre precisato che l’invio delle due navi da guerra di Londra mandate a pattugliare la zona è al momento solo “una misura precauzionale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Putin, sosteniamo l’idea del libero accesso ai vaccini
Guterres plaude apertura Usa a revoca protezioni brevetti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
14:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia è pronta a sostenere l’idea di eliminare la protezione dei brevetti dai vaccini contro il coronavirus. Lo ha detto Vladimir Putin, citato da Interfax.

Da parte sua, il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres “plaude al sostegno senza precedenti degli Usa” alla revoca delle protezioni della proprietà intellettuale per i vaccini anti-covid. Ciò “offre ai produttori l”opportunità di condividere sapere e tecnologia che consentiranno l’espansione dei vaccini prodotti localmente e di aumentare in modo significativo la fornitura al Covax”, ha detto. “Dobbiamo poi garantire che i Paesi dispongano dei materiali necessari a produrre i vaccini”, ha aggiunto ribadendo che “nessuno sarà al sicuro dal virus finché non saremo tutti al sicuro”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brexit: pescherecci francesi lasciano acque isola
Secondo fonti dei rappresentanti dei pescatori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
06 maggio 2021
15:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I circa 50 pescherecci francesi, che da stamattina stazionavano nelle acque dell’isola britannica di Jersey, nella Manica, per protesta contro le condizioni imposte nel dopo-Brexit alla pesca francese, hanno lasciato l’area. Lo si apprende da fonti dei rappresentanti dei pescatori.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bolsonaro, stiamo affrontando guerra batteriologica?
Leader brasiliano torna a criticare la Cina pur senza citarla
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
06 maggio 2021
18:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova bordata all’indirizzo della Cina da parte di Jair Bolsonaro: durante una cerimonia dedicata al 5G, settore in cui spicca l’azienda cinese Huawei, il presidente brasiliano ha lasciato intendere che il governo di Pechino, pur senza citarlo espressamente, potrebbe aver creato di proposito il nuovo coronavirus.
Il Covid-19 “è un nuovo virus: nessuno sa se è nato in laboratorio o perché un essere umano ha mangiato un animale inappropriato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il fatto è che proviene da lì. I militari sanno cos’è la guerra chimica e batteriologica. Non è che stiamo affrontando una nuova guerra?”, si è chiesto Bolsonaro, aggiungendo: “Qual è stato il Paese il cui Pil è cresciuto di più (durante la pandemia)? Io non lo dirò”.
Le dichiarazioni del capo dello Stato sono state definiti “incredibili” dal governatore di San Paolo, Joao Doria, acerrimo avversario politico di Bolsonaro e strenuo difensore dei vaccini, in particolare di quello cinese, CoronaVac, prodotto anche dall’Istituto Butantan, dipendente dallo Stato di San Paolo.
Dura anche la reazione del deputato Fausto Pinato, del Fronte parlamentare Brasile-Cina, secondo cui Bolsonaro soffrirebbe di “una grave malattia mentale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: mitragliati tre pescherecci italiani, ferito un comandante
La marina libica: “Sparati in aria, avevano sconfinato in acque libiche’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
06 maggio 2021
20:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il peschereccio “Aliseo” della flotta di Mazara del Vallo, che era impegnato con altre due imbarcazioni in una battuta al largo delle coste di Bengasi, è stato mitragliato da una motovedetta militare libica. I colpi d’arma da fuoco hanno ferito il comandante, Giuseppe Giacalone.
Lo ha confermato il figlio Alessandro, aggiungendo che al momento non conosce le condizioni del padre.
La Marina libica, che controlla la Guardia costiera, ha smentito di aver sparato “contro” pescherecci italiani ma ammesso che sono stati esplosi “colpi di avvertimento in aria” per fermare imbarcazioni da pesca che a suo dire avevano sconfinato in acque territoriali libiche.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Non ci sono stati colpi esplosi contro imbarcazioni, ma colpi di avvertimento in aria”, ha detto il commodoro Masoud Ibrahim Abdelsamad, portavoce della Marina libica senza fornire per il momento ulteriori dettagli sull’incidente.
“Quando i pescherecci arrivano, la nostra guardia costiera prova a fermarli”, ha aggiunto il portavoce promettendo maggiori dettagli e insistendo nel sostenere che “non ci sono stati spari diretti contro l’imbarcazione”. “C’erano quattro o cinque pescherecci nelle acque territoriali libiche senza alcun permesso da parte del governo libico”, ha riferito ancora il portavoce: “La nostra Guardia costiera, fra le sue funzioni, ha quella del controllo della pesca”, ha ricordato.
Erano 3 i pescherecci italiani che si trovavano in una zona definita “ad alto rischio” verso i quali una motovedetta libica ha sparato alcuni colpi di avvertimento che hanno ferito il comandante di una delle tre imbarcazioni. Lo ricostruisce la Marina Militare che sta ancora operando nella zona – 35 miglia a nord della costa di Al Khums – e che è intervenuta con la fregata Libeccio. Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini è costantemente aggiornato sugli sviluppi della situazione.
Il motopesca “Aliseo” è stato liberato. Lo ha confermato Alessandro Giacalone, armatore del mezzo e figlio di Giuseppe, il comandante rimasto ferito lievemente. Il giovane ha avuto conferma tramite una telefonata con un cellulare satellitare ricevuta dal fratello Giacomo, attualmente a bordo dell’Anna Madre, l’altro peschereccio della società, che si trova anch’esso in battuta di pesca. L’Aliseo è già in navigazione verso le coste siciliane.
Il comandante medicato a bordo – “Il motopesca ha invertito la rotta e si sta dirigendo verso Mazara del Vallo”. Lo conferma Alessandro Giacalone della società armatrice “Pescanuova srl”, e figlio del Comandante Giuseppe, rimasto ferito. Sono sette i membri d’equipaggio che si trovano a bordo, insieme allo stesso Comandante: “Ho notizie che a bordo ci sono i militari italiani che lo stanno medicando”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pfizer, per niente favorevoli alla rimozione dei brevetti
Lo dice l’Ad Albert Bourla
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
19:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ad di Pfizer, Albert Bourla, dice di essere “per nulla” favorevole alla rimozione dei brevetti sui vaccini anti-Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel scettica su revoca dei brevetti sui vaccini
‘Protezione proprietà intellettuale è una fonte di innovazione’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
06 maggio 2021
19:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Angela Merkel ha reagito con scetticismo all’iniziativa degli Stati Uniti di rilasciare temporaneamente i brevetti sui vaccini al fine di accelerarne la distribuzione globale. Lo riporta Süddeutsche Zeitung citando una portavoce del governo: “La protezione della proprietà intellettuale è una fonte di innovazione e deve rimanere tale anche in futuro”, ha detto la fonte.

“Il fattore limitante nella produzione dei vaccini sono le capacità di produzione e gli alti standard di qualità, non i brevetti”, ha aggiunto la portavoce di Merkel alla SZ. “Noi lavoriamo su più fronti su come si possa in Germania e nell’Ue, ma anche a livello globale, migliorare la capacità di produzione, e questo fanno anche le imprese coinvolte”, ha concluso, sottolineando anche che la proposta degli Usa avrebbe “consistenti implicazioni per la produzione dei vaccini in generale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Capo Wto, bene proposta Usa sulla rimozione dei brevetti
La direttrice Okonjo-Iweala la accoglie con ‘grande entusiasmo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GINEVRA
06 maggio 2021
19:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Accolgo con grande soddisfazione l’intenzione” degli Stati Uniti “di coinvolgere i sostenitori di una rinuncia temporanea del trattato internazionale sulla proprietà intellettuale per aiutare a combattere la pandemia”: lo ha dichiarato la direttrice generale dell’Organizzazione mondiale del commercio (Wto), Ngozi Okonjo-Iweala, esprimendo soddisfazione per l’annuncio da parte della rappresentante statunitense del Commercio Katherine Tai sulla rimozione temporanea delle restrizioni ai brevetti per i vaccini per il Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina, pronti a coordinamento con Ue su intesa investimenti
‘E’ di beneficio reciproco e un segnale per un’economia aperta’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
06 maggio 2021
19:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina è pronta “alla comunicazione e al coordinamento” con l’Ue sull’accordo sugli investimenti di dicembre, dopo lo stop della ratifica annunciato da Bruxelles. L’accordo, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin , nella trascrizione della conferenza stampa odierna, è “di beneficio reciproco” e Pechino vuole “lavorare perché entri presto in vigore” per dare un “segnale positivo” di un’economia mondiale aperta.
Il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis ha motivato lo stop con l'”ambiente non favorevole” dopo la reazione cinese alle sanzioni Ue sulla violazione dei diritti umani nello Xinjiang.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ucraina: Usa, porte Nato aperte per chi rispetta impegni
Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 maggio 2021
19:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione Biden è impegnata a mantenere le porte della Nato aperte per altri Paesi che vogliono entrare nell’Alleanza Atlantica, una volta che rispettino i necessari obblighi. Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre a bordo dell’Air Force One, rispondendo ad una domanda sulla posizione dell’amministrazione sull’eventuale adesione di Kiev alla Nato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ny vuole offrire vaccino J&J a tutti i turisti
Siti vaccinali da Times Square al Ponte di Brooklyn
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 maggio 2021
19:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La città di New York vuole offrire a tutti i turisti che visitano la Grande Mela il vaccino monodose Johnson&Johnson. Lo ha detto il sindaco Bill de Blasio, spiegando che per farlo servirà l’autorizzazione dello Stato.
Diversi siti per la vaccinazione dei visitatori saranno installati in alcuni dei punti più frequentati dai turisti, come Times Square, il ponte di Brooklyn e la Highline. “Quest’estate assisteremo a un ritorno del turismo a New York”, ha detto de Blasio, ricordando come nella città siano state già somministrate oltre 6 milioni di dosi di vaccino anti Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a O’Connell, creatore del nastrino rosso anti-Aids
40 anni di malattia, suo anche il “Giorno Senza Arte”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
06 maggio 2021
19:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Aveva inventato il “nastrino rosso”, simbolo da tre decenni delle battaglie contro l’Aids.
Sua la “Giornata Senza Arte”, in annuale memoria delle vite falciate dalla sindrome da deficienza acquisita nel mondo delle arti e dello spettacolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Patrick O’Connell, che per quasi 40 anni aveva convissuto con la malattia, e’ morto a 67 anni in un ospedale di Manhattan. Contagiato a meta’ anni ’80, quando New York era diventato l’epicentro della crisi dell’Aids, O’Connell faceva parte della comunita’ di artisti gay descritto poi da Jonathan Larson in “Rent”, preda della paura per il dilagare apparentemente inarrestabile del male. L’Aids era allora una malattia all’indice, la “peste degli omosessuali” di cui pochi parlavano se non per esprimere giudizi di condanna. “Era come vivere in zona di guerra”, aveva detto O’Donnell in una intervista del 2011 a Newsday: “Ma una guerra profondamente segreta di cui solo noi conoscevano l’esistenza”.
Determinato a reagire, l’artista comincio’ a organizzare riunioni nel loft a Chelsea che divenne poi il quartier generale di “Visual Aids” per dar vita a campagne di arte concettuale che costringessero il pubblico a prendere atto della malattia. Il “Ribbon Project” prese il via nel 1991: il nastrino rosso a forma di “v” capovolta divenne presto simbolo internazionale di militanza, imitato poi da altre campagne in altri colori, giallo a sostegno degli ostaggi, rosa contro il cancro al seno.
Il rosso era il colore del sangue, il design minimalista un riferimento al silenzio che circondava la malattia. La campagna prese il volo quando l’artista riusci’ a piazzare il nastrino alla cerimonia dei Tony, i premi di Broadway equivalenti agli Academy Awards: indossato sul palco dal presentatore Jeremy Irons e poi dal resto della platea. Vennero poi gli Oscar, gli Emmy, i Grammy e, nel 1993, la consacrazione ufficiale con un francobollo delle Poste Usa.
Se il nastrino rosso era sottile nel suo simbolismo, l’altra campagna contro l’Aids di O’Connell prese di petto il tragico dramma della malattia quando nel 1989 Visual Aids lancio’ la prima “Giornata Senza Arte” in cui musei e gallerie velarono i loro capolavori a lutto. Parteciparono centinaia di istituzioni tra cui il Getty di Los Angeles e a New York il Metropolitan che rimpiazzo’ un Picasso con un sobrio tabellone illustrativo.
Seguirono altre iniziative: nel 1990, “Night Without Light,” organizzato per la prima volta in occasione del World AIDS Day, spense per 15 minuti le mille luci di New York. E poi “Every 10 Minutes”, una installazione sonora di Robert Faber, in cui una campana suonava ogni dieci minuti a segnare l’intervallo tra ogni morte per Aids negli Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Moderna, richiamo funziona su varianti Brasile e Sudafrica
Primi dati, aumenta anticorpi ed e’ ben tollerato
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
11:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una dose di richiamo del vaccino Covid-19 di Moderna ha generato una promettente risposta immunitaria contro le varianti più pericolose del Sars-Cov2, la brasiliana e la sudafricana. Lo afferma in una nota l’azienda, citando i primi risultati di uno studio clinico in corso, con il quale Moderna sta testando una dose di richiamo da 50 microgrammi in individui già vaccinati.
I risultati mostrano che questa ha aumentato le risposte anticorpali neutralizzanti contro il virus originale, nonché contro la variante B.1.351 e la P.1, individuate in Sud Africa e Brasile. Le dosi di richiamo sono state “generalmente ben tollerate”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: morto giovane ferito in attacco in Cisgiordania
Attentato domenica scorsa. Shin Bet arresta palestinese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
06 maggio 2021
10:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto in ospedale il giovane israeliano ferito gravemente domenica scorsa in un attacco a colpi di arma da fuoco sparati da un’auto palestinese ad una fermata di autobus all’incrocio di Tapuach in Cisgiordania.
Yehuda Guetta, 19 anni, era stato colpito insieme ad altri due israeliani dagli spari da un’auto poi dileguatisi.
Durante la notte lo Shin Bet, Sicurezza interna di Israele, ha annunciato di aver arrestato, dopo una caccia durata giorni, Muntasir Shalabi, 44 anni, ritenuto responsabile dell’attentato.
L’uomo – che secondo lo Shin Bet è anche cittadino Usa – era da poco ritornato in Cisgiordania dagli Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
House of the Dragon, nel 2022 su Sky e Now
Le prime immagini del primo spin off del Trono di spade
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
17:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’attesissimo ritorno a Westeros si fa un po’ più vicino con le prime foto ufficiali dal set, appena rilasciate da Hbo, di House of the Dragon, il primo spin-off del Trono di Spade atteso al debutto su Sky e NOW in contemporanea con la messa in onda americana nel 2022. Basata sul romanzo di George R.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
R. Martin “Fuoco e sangue” e ambientata 300 anni prima degli eventi della serie madre, House of the Dragon racconterà la storia di Casa Targaryen.
Nelle foto, alcuni fra i protagonisti della nuova serie: Emma D’Arcy nei panni della Principessa Rhaenyra Targaryen: primogenita del re Viserys, cavaliere di draghi di Valyria purosangue. I più direbbero che Rhaenyra è nata con tutto ciò che potrebbe desiderare… ma non è nata uomo. Matt Smith è il Principe Daemon Targaryen: fratello minore del Re Viserys ed erede al trono. Guerriero senza pari e cavaliere di draghi, Daemon ha il vero sangue di drago. Ma si dice che ogni volta che un Targaryen viene al mondo, gli dei lancino una moneta… Steve Toussaint è Lord Corlys Velaryon, “The Sea Snake”: Lord di Casa Velaryon, una stirpe di Valyria antica almeno quanto Casa Targaryen. Come “The Sea Snake,” il più famoso avventuriero mai andato per mari nella storia di Westeros, Lord Corlys è più ricco dei Lannister e rivendica di possedere la flotta più grande al mondo. Olivia Cooke nei panni di Alicent Hightower: figlia di Otto Hightower, Primo Cavaliere del Re, è la donna più avvenente di tutti i Sette Regni. È cresciuta nel Red Keep, la cerchia di persone più vicine al Re. Ha grazia cortese e spiccato acume politico. Rhys Ifans è Otto Hightower: Primo Cavaliere del Re, Ser Otto è leale servo del Re e del suo regno.
Secondo lui, la più grande minaccia al regno è Daemon, il fratello del Re, e la sua posizione di erede al trono.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Arriva lo scontro fra titani, Godzilla vs Kong
Incassi già oltre 415 mln dollari, in Italia in digitale da 6/5
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
15:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La necessità di proteggere l’ecosistema e le sue creature ma anche la reazione della natura, anche nelle sue forme più distruttive, all’arroganza umana, sono fra i temi centrali e quanto mai attuali, che emergono in un trionfo di action, sorprese, effetti speciali e omaggi a un genere cult come i kaiju eiga (film sui mostri giganti), in Godzilla vs Kong di Adam Wingard. L’adventure action fantasy, in arrivo in Italia dal 6 maggio con Warner Bros per l’acquisto e il noleggio premium su Apple Tv app, Amazon Prime Video, Youtube, Google Play, Timvision, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Mediaset Play Infinity, ha già incassato nel mondo oltre 415 milioni di dollari.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un successo che rilancia la popolarità del Monsterverse, la saga, della quale Godzilla vs Kong è il quarto capitolo (già si parla anche di un quinto, ndr), avviata dalla Legendary nel 2014 con Godzilla e proseguita con Kong: Skull Island (2017) e Godzilla: King of the Monsters (2019). Fra gli interpreti tornano, Millie Bobby Brown e Kyle Chandler in un cast che comprende Alexander Skarsgard, Rebecca Hall, Brian Tyree Henry, Demian Bichir e la piccola Kaylee Hottle, bimba non udente nella vita che si cala nei panni di Jia, bambina con la stessa disabilità nella storia, che ha stretto un legame particolarmente forte con Kong. Il film inizia con il ritorno scioccante di Godzilla: uscito dal terzo film come un salvatore, viene di nuovo annoverato come nemico, dopo un suo attacco alla città di Pensacola, con tanto di distruzione e energia nucleare scatenate tra i grattacieli.
In parallelo ritroviamo Kong sulla Skull island, dove è stato creato dalla Monarch, organizzazione di scienziati e ricercatori, un ecosistema naturale controllato che lo confina. Pur con una trama che a volte si dirama in troppi rivoli, Godzilla vs Kong riesce a intrattenere, regalando avvincenti scene di combattimento tra i due ‘mostri’ e scenari mozzafiato, girati tra Hawaii e il Queensland in Australia. Senza contare ‘l’irruzione’ di un altra gigantesca creatura (da scoprire vedendo il film) simbolo del genere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Scholz, in Germania neutralità climatica entro il 2045
Affermano il vice cancelliere e la ministra dell’Ambiente
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
05 maggio 2021
13:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Germania deve diventare neutrale dal punto di vista climatico entro il 2045. Lo hanno affermato la ministra dell’Ambiente tedesca, Svenja Schulze, e il vice cancelliere Olaf Scholz, in seguito alla sentenza della Corte costituzionale che ha bocciato la legge sul clima tedesca.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Madrid: Sanchez, ora Ayuso ha una grande responsabilità
‘Partito socialista pronti a lavorare per futuro migliore’

MONDO TUTTE LE NOTIZIE
05 maggio 2021
10:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I sondaggi hanno dato ad Ayuso un ottimo risultato e, soprattutto, una grande responsabilità.
Congratulazioni”.
Lo scrive su Twitter il premier spagnolo Pedro Sanchez dopo la vittoria del Ppe a Madrid.
“Il Psoe sarà sempre pronto a lavorare per una Madrid migliore e trasformare i suoi voti in una forza per il futuro della regione e della sua gente”, ha scritto ancora il segretario del partito socialista che ha perso 9 punti rispetto al 2019.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Operazione Platinum, Dia smantella rete europea ‘Ndrangheta
Numerose misure cautelari anche in Germania, Romania e Spagna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 maggio 2021
08:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È in corso un’operazione di polizia contro la ‘Ndrangheta, coordinata dalla Procura di Torino, che vede impegnati oltre 200 donne e uomini della Direzione Investigativa Antimafia (Dia) e un centinaio di unità di polizia, dei carabinieri e della guardia di finanza.
L’operazione, denominata ‘Platinum-Dia’, rappresenta secondo gli inquirenti “un duro colpo” alla ‘ndrangheta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre che il territorio italiano, sono interessate Germania, Romania e Spagna.
Numerose le misure di custodia cautelare e le perquisizioni, emesse dal Tribunale di Torino su richiesta della Direzione distrettuale antimafia (Dda) piemontese e coordinata dalla Direzione nazionale antimafia (Dna), in Italia ed in Germania, nei confronti di soggetti ritenuti affiliati alla ‘ndrangheta.
Si tratta di soggetti attivi nel “locale” di Volpiano (Torino), considerati terminale economico della famiglia Agresta di Platì (Reggio Calabria), nonché nei confronti di esponenti della famiglia Giorgi, detti “Boviciani”, di San Luca, ritenuti responsabili di narcotraffico internazionale ed attivi in Piemonte, Calabria, Sardegna e, in Germania, nel Land del Baden Wùrttemberg, nelle località turistiche del Lago di Costanza.
Una vera e propria “rete mafiosa europea”, come la definisce il presidente della commissione Antimafia Nicola Morra, rivolgendo un plauso al personale della Dia.
Sequestrati numerosi beni, tra cui aziende cooperative ed edili, immobili, auto, conti correnti bancari e postali per diversi milioni di euro, tra cui società che gestiscono bar e torrefazione a Torino.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia:Farnesina, in corso verifiche ma zona ad alto rischio
Comandante ha lievi ferite che non destano preoccupazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
06 maggio 2021
23:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con riferimento all’incidente che ha coinvolto oggi al largo delle coste libiche il motopeschereccio italiano “Aliseo”, fonti della Farnesina confermano che il comandante ha riportato solo lievi ferite che non destano preoccupazione.
Sono in corso accertamenti sulla dinamica di quanto avvenuto.

“L’incidente odierno – aggiungono le fonti – conferma nondimeno la pericolosità della zona prospiciente le coste della Libia dove non si può pescare”. La zona è stata del resto definita “ad alto rischio” per tutte le imbarcazioni già nel maggio 2019 dal Comitato Interministeriale per la Sicurezza dei Trasporti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Biden pronto a scongelare fondi per un mld di dollari
Fonti Usa, ‘accordo possibile prima delle elezioni iraniane’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
06 maggio 2021
23:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente americano Joe Biden sta valutando di scongelare un miliardo di dollari di fondi iraniani da mettere sul tavolo della trattativa con Teheran. Lo riporta la Cnn citando fonti dell’amministrazione Usa.
Le risorse potrebbero essere utilizzate per aiuti umanitari. E alla vigilia della ripresa dei colloqui di Vienna, dal dipartimento di Stato fanno sapere anche come un’intesa per salvare l’accordo sul nucleare iraniano sia possibile prima delle elezioni nel Paese islamico in programma a giugno.

Mondo tutte le notizie Tutti i fatti e gli avvenimenti del Mondo costantemente aggiornati affidabili dettagliati e monitorati! LEGGI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 37 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:21 DI LUNEDÌ 03 MAGGIO 2021

ALLE 16:31 DI MARTEDÌ 04 MAGGIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: media, Delhi chiede l’intervento dell’esercito
Per strutture con 10mila posti letto e 1.000 terapie intensive
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 maggio 2021
18:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo di Delhi ha chiesto al ministro della Difesa indiana l’invio dell’esercito per realizzare e gestire nuove strutture sanitarie da 10 mila posti letto con l’ossigeno e mille in terapia intensiva. Lo riporta il quotidiano indiano The Indian Express.
La richiesta, inviata domenica dal vicepremier di Delhi, Manish Sisodia, è all’esame del Ministro della Difesa Rajnath Singh, sottolinea il giornale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa, ok ad esportazioni vaccini Pfizer prodotti in America
Lo riporta Bloomberg, l’amministrazione Biden allenta la stretta
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
03 maggio 2021
20:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’amministrazione Biden sosterrà l’iniziativa di Pfizer di iniziare ad esportare dosi di vaccino per il Covid prodotte negli Stati Uniti, in quello che è un allentamento della stretta americana sulla produzione statunitense di vaccini. Lo riporta l’agenzia Bloomberg.
I governi di Messico e Canada hanno annunciato la scorsa settimana che riceveranno dosi di Pfizer dagli Stati Uniti: si tratta della prima volta che vaccini Made in Usa sono consegnati a qualcuno che non è il governo americano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
G7: Blinken-Raab, sintonia fra Usa e Gb su Cina e Russia
Messaggio a Nord Corea, diplomazia ma verso denuclearizzazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
03 maggio 2021
20:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sintonia piena fra Usa e Regno Unito sui messaggi da indirizzare a Cina, Russia e Corea del Nord nel vertice dei ministri degli Esteri del G7 di Londra. Lo hanno sottolineato stasera in un incontro bilaterale che precede l’appuntamento il segretario di Stato, Antony Blinken, e il capo del Foreign Office, Dominic Raab.

Di Cina “abbiamo parlato”, ha detto Raab, concordando sulla necessità di “fronteggiarla in difesa dei nostri valori” su dossier come quello di Hong Kong o degli Uiguri, ma anche di dialogare “costruttivamente su questioni come il cambiamento climatico”. Quanto alla Russia, Blinken ha evidenziato il comune “incrollabile sostegno all’integrità territoriale dell’Ucraina” e la condivisione dell’impegno a mantenere “l’unità transatlantica” in seno alla Nato come bastione contro “qualunque minaccia diretta”. Mentre sulla Corea del Nord il segretario di Stato ha ribadito l’offerta della mano tesa della “diplomazia”, ma a patto che la prospettiva sia quella della “denuclearizzazione” dell’intera penisola coreana.
Non è mancato neppure un accenno alle tensioni post Brexit in Irlanda del Nord, con l’assicurazione di Blinken del sostegno “inequivoco” del presidente Joe Biden come di “altri presidenti prima di lui” a un Ulster britannico “prospero, sicuro e in cui tutte le comunità abbiano voce”, oltre che “dell’accordo di pace del Venerdì Santo, storica conquista da proteggere”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bill e Melinda Gates annunciano la fine del loro matrimonio
La coppia era sposata da 27 anni. Secondo il sitoTmz, è stata lei a presentare la causa di divorzio. Tra loro nessun contratto prenozze
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 maggio 2021
22:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bill e Melinda si separano. Il clamoroso annuncio è arrivato con un comunicato congiunto postato su Twitter, in cui i due spiegano di voler porre fine al loro matrimonio dopo 27 anni.
Un fulmine a ciel sereno per una delle coppie più ricche del mondo legate anche da un lungo sodalizio soprattutto sul fronte della filantropia, un impegno portato avanti attraverso la loro fondazione.
“Abbiamo preso la decisione dopo moltissime riflessioni e dopo aver fatto un gran lavoro sul nostro rapporto”, si legge nella dichiarazione postata dalla coppia. “Nel corso di 27 anni abbiamo cresciuto tre figli incredibili e costruito una fondazione che lavora in tutto il mondo con l’obiettivo di permettere a tutte le persone di condurre una vita sana e produttiva”, proseguono Bill e Melinda, rispettivamente 65 e 56 anni, assicurando che continueranno a condividere questo impegno e a lavorare insieme.
I due si appellano quindi a tutti perchè vengano rispettati il loro spazio e la loro privacy nel momento in cui si incamminano verso una nuova vita. La notizia arriva appena un anno dopo quella di un’altra coppia miliardaria ‘scoppiata’, quella formata dal fondatore e numero uno di Amazon, Jeff Bezos, e dalla sua ex moglie MacKenzie Scott. In quel caso di mezzo c’era un’altra donna, il noto volto televisivo Lauren Sanchez.
Poco si sa invece della vita privata dei Gates. Lo scorso anno Bill Gates si era dimesso dal board di Microsoft, proprio nel momento in cui la pandemia stava dilagando. E ha dedicato quasi tutto il suo tempo alle attività della fondazione guidata dal 2000 insieme alla moglie. La coppia si è conosciuta proprio a Microsoft, dove Melinda svolgeva il ruolo di manager del marketing. Il patrimonio della famiglia Gates è immenso. La ricchezza del fondatore di Microsoft ammonta a 133 miliardi di dollari al gennaio 2021, quella della moglie a 70 miliardi di dollari. Il restante 1% di azioni detenute dalla coppia in Microsoft, poi, vale oltre 7 miliardi di dollari, mentre la fondazione Bill e Melinda Gates detiene asset per un valore di oltre 50 miliardi di dollari.
Secondo Tmz, che ha ottenuto i documenti del caso, è stata Melinda a presentare la causa di divorzio evocando nozze irrevocabilmente compromesse, ma tra loro non c’è alcun contratto pre-matrimoniale. La richiesta è che il giudice pronunci la fine del rapporto “dalla data nel contratto di separazione”. Contratto non allegato, ma la circostanza fa supporre che la coppia si sia separata precedentemente firmando un documento a questo scopo. Melinda, che dispone di un’ampia fortuna, non avanza alcuna pretesa economica nei confronti del coniuge. La coppia chiede come data in tribunale il 22 aprile, ma quasi certamente il divorzio sarà definito senza una causa.   TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Messico, il governo si scusa coi Maya: commessi terribili abusi
Cerimonia con López Obrador e omologo guatemalteco Giammattei
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL MESSICO
04 maggio 2021
05:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo del Messico ha ufficialmente presentato le sue scuse al popolo indigeno Maya, per i torti commessi contro di loro dopo la conquista spagnola.
Queste scuse, che coincidono con i 500 anni della Conquista, sono state formulate ieri su iniziativa del presidente messicano Andrés Manuel López Obrador e del suo omologo guatemalteco Alejandro Giammattei nel comune di Felipe Carrillo Puerto, nello stato sudorientale di Quintana Roo.
“Ci scusiamo con il popolo Maya per i terribili abusi commessi da individui e potenze nazionali e straniere durante la conquista, i tre secoli di dominio coloniale e i due secoli di Messico indipendente”, ha detto López Obrador riferendosi in particolare alla Guerra delle caste del XIX secolo. Durante la cerimonia, il governo messicano ha riconosciuto inoltre il razzismo e la discriminazione che questa minoranza etnica soffre ancora, due secoli dopo l’indipendenza del Paese.
La costruzione del Treno Maya, progetto di punta dell’attuale governo messicano, è stata menzionata durante la cerimonia e ha attirato fischi da parte dei residenti. Nel giugno 2020, Lopez Obrador ha dato il via libera alla costruzione della linea lunga 1.500 chilometri che dovrebbe attraversare diverse parti della penisola dello Yucatan, dove si trova la località di Cancun.
Diverse organizzazioni rifiutano però il progetto, sostenendo che causerà danni all’ambiente e a diverse comunità indigene in questa regione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Crollo ponte metro Città del Messico, 23 morti e 65 feriti
Stop ai soccorsi per rischi di altri crolli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL MESSICO
04 maggio 2021
08:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ventitre persone sono morte a causa del crollo di un ponte a Città del Messico mentre un treno della metropolitana lo attraversava. Lo riferisce la sindaca della metropoli, Claudia Sheinbaum, secondo quanto riportato dai media locali.
Tra i morti, ci sono dei  minori.  I feriti ricoverati in ospedale sono 65.
I soccorritori che stanno lavorando sul luogo del crollo del ponte si sono dovuti fermare “per il rischi di altri crolli”, ha detto ancora annunciando indagini per capire le cause del crollo. Nel frattempo è arrivata un gru per facilitare le operazioni di soccorso. La sindaca esclude comunque che ci siano persone intrappolate sotto le macerie.
L’incidente è avvenuto attorno alle 22.30 ora locale, sulla linea 12. I video diffusi sui siti e social media hanno mostrato vagoni del treno sospesi a mezz’aria mentre le sirene delle ambulanze risuonano nelle vicinanze.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: seggi aperti a Madrid per le elezioni amministrative
Favorita Ayuso del Pp, chiamate alle urne 5,1 milioni di persone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
04 maggio 2021
09:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Si sono aperti alle 9 i seggi elettorali nella regione di Madrid, dove si tengono oggi le elezioni amministrative. Si tratta di una tornata che, secondo gli analisti, ha potenziali risvolti decisivi anche per quanto riguarda gli equilibri politici nazionali.

Si vota mentre continua l’emergenza Covid, anche se con dati in lieve miglioramento e con la campagna di vaccinazione che avanza a pieno ritmo.
La favorita per la vittoria è la presidente uscente, Isabel Díaz Ayuso: candidata del Partito Popolare, è considerata un astro nascente della destra spagnola.
Sono chiamati alle urne 5,1 milioni di cittadini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Russia: rimosso nel Daghestan busto ‘abusivo’ di Stalin
Piazzato dai Comunisti nell’ultimo viale intitolato al dittatore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
04 maggio 2021
10:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un monumento al dittatore sovietico Josef Stalin è stato smantellato pochi giorni dopo che i comunisti locali, nella repubblica caucasica del Daghestan, lo hanno eretto sull’ultimo viale Stalin rimasto in Russia. Lo riporta il Moscow Times.
La sezione del partito comunista nella città di Dagestanskiye Ogni, 2.000 chilometri a sud di Mosca, ha acceso profonde divisioni quando i suoi membri hanno collocato il busto di Stalin vicino a una fermata dell’autobus, lo scorso giovedì.
“È un giorno storico”, ha detto un attivista in un video condiviso dall’account Instagram dell’emittente locale Ogni TV.
Gli utenti dei social media, evidenziando gli attuali disaccordi sull’eredità del dittatore nella Russia moderna, hanno sottolineato le repressioni di Stalin, le politiche antireligiose e le deportazioni interne delle popolazioni del Caucaso del Nord ma hanno anche notato il suo ruolo nella vittoria sulla Germania nazista. L’account Instagram di Ogni TV ha mostrato poi un filmato di una gru che rimuoveva la scultura dal suo piedistallo.
Il sindaco della città ha detto al sito di notizie Kavkaz Uzel che la sezione del partito comunista non aveva concordato la sua installazione con il municipio. “Sembra che i comunisti abbiano preso l’iniziativa e abbiano deciso di erigere un monumento sulla strada intitolata a Stalin”, ha dichiarato il sindaco Dzhalalutdin Alirzayev.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Città del Messico: sindaca, le vittime salgono a 23
65 le persone ricoverate in ospedale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
10:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Salgono a 23 le vittime del crollo del ponte della metropolitana a Città del Messico. Lo ha detto la sindaca della metropoli, Claudia Sheinbaum, secondo quanto riportato dai media locali.
I feriti ricoverati in ospedale sono 65.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Raab apre summit G7, ‘fronte democrazie contro minacce’
Al via prima giornata riunione ministri degli Esteri a Londra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 maggio 2021
11:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Far fronte comune “fra società aperte e democratiche e dimostrare unità in un tempo nel quale è necessario contrastare le sfide che condividiamo e le minacce che si moltiplicano”. E’ l’obiettivo della presidenza britannica del G7 riassunto nel messaggio di benvenuto diffuso dal padrone di casa Dominic Raab sullo sfondo dell’apertura alla Lancaster House di Londra della prima sessione della riunione dei ministri degli Esteri dei 7 (per l’Italia Luigi Di Maio) e del capo della diplomazia Ue, un mese prima del vertice dei leader in Cornovaglia.
Sessione dedicata fra l’altro agli spinosi rapporti con Russia e Cina, e a Siria e Libia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema avvia l’esame del vaccino di Sinovac
Lo annuncia l’Agenzia europea su Twitter
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 maggio 2021
12:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Ema ha avviato l’esame (in ‘rolling review’) del vaccino sviluppato dalla cinese Sinovac.
Lo annuncia l’Agenzia europea su Twitter.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: diplomatica svizzera muore cadendo da una finestra
Nessuna ipotesi esclusa, compreso l’omicidio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
04 maggio 2021
12:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una diplomatica svizzera in servizio presso l’ambasciata in Iran è morta stamane cadendo da una finestra o un balcone del suo appartamento in una zona residenziale nel nord di Teheran. La polizia ha aperto un’inchiesta sull’episodio.
Secondo Mojtaba Khaledi, portavoce del Dipartimento per le emergenze, non si esclude alcuna ipotesi, compreso l’omicidio, il suicidio o l’incidente”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mega esercitazione a guida Usa, il maggiore sbarco dal D-day
Avverrà in Albania. Coinvolte 28 mila truppe in 12 Paesi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TIRANA
04 maggio 2021
12:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al via oggi la più grande esercitazione militare a guida americana, ‘Defender Europe ’21’, che vede la partecipazione di 28 mila truppe, rappresentanti 26 nazioni, non solo membri della Nato.
L’addestramento, che proseguirà fino al prossimo giugno, interessa una vasta area geografica, dai Balcani ai Baltici, Mar Nero e Nord Africa, sul territorio di almeno 12 Paesi.
E’ l’Albania ad ospitare il commando dell’addestramento, ed è sulle sue coste che è previsto il maggiore sbarco avvenuto in Europa, dalla Seconda Guerra mondiale. “Il D-Day (lo sbarco degli alleati in Normandia nel giugno del 1944 ndr), ci fa ricordare quanto sia difficile questo test”, ha osservato il generale americano a quattro stelle Tod Walters, alla guida del commando Usa in Europa, nel suo intervento alla cerimonia inaugurale dell’addestramento al porto albanese di Durazzo, dove da molti giorni continua l’arrivo di truppe e automezzi militari.
“L’obiettivo è dimostrare la nostra capacità in contemporanee operazioni in differenti paesi, sfruttando tutte le nostre forze contro un rivale in un simulato conflitto di alto interesse”, ha spiegato il generale Walters.
L’Albania è un paese membro della Nato, e per il suo premier Edi Rama si tratterebbe di “un’esercitazione unica in tutta la storia delle nostre relazioni”. Riconformando l’inequivocabile schieramento del proprio Paese a fianco dell’Alleanza e degli Usa, Rama ha sottolineato che a suo parere, ‘Defender Europe ’21’, servirebbe “anche a dare a tutta la regione, e persino oltre, un messaggio molto chiaro, a chi ha bisogno di risposte dirette sulla nostra ferma posizione all’interno dell’Alleanza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rahul Gandhi chiede un lockdown immediato in tutta l’India
‘Unico modo per salvare vite’. Stesso suggerimento dagli esperti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
04 maggio 2021
12:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rahul Gandhi, leader del partito del Congresso, il principale partito indiano di opposizione, ha chiesto al governo di imporre un immediato lockdown nazionale “come unico strumento per far fronte all’emergenza e bloccare la diffusione della pandemia”.
Contemporaneamente al lockdown Gandhi propone di istituire un reddito minimo garantito per le fasce economicamente più deboli.
In un tweet, il figlio di Sonia Gandhi afferma che il governo “non si rende conto che la sua inazione sta uccidendo migliaia di innocenti”.
Negli ultimi giorni numerosi epidemiologi indiani hanno sostenuto che un lockdown di tutto il Paese sia l’unica soluzione per contenere la rapidità e l’intensità della diffusione della seconda ondata, che ha portato l’India a superare i 20 milioni di contagi, e minaccia di falciare migliaia di altre vite nelle prossime settimane. Ma il premier Modi ha sinora risposto che il paese non si può permettere un secondo lockdown dopo quello di due mesi e mezzo del 2020, che ha affossato l’economia, danneggiando soprattutto le piccole e medie imprese e i milioni di addetti alle attività informali.
Il premier ha affidato ai governatori degli stati la responsabilità di indire lockdown locali, invitandoli “a non abusarne”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: Russia nega frenata nei negoziati sul nucleare
Ulyanov, ‘i negoziati stanno facendo progressi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
04 maggio 2021
12:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia smentisce le indiscrezioni su una brusca frenata nei negoziati sul ritorno degli Usa all’accordo nucleare iraniano (Jcpoa), in corso a Vienna. A negare le ricostruzioni è il suo rappresentante ai colloqui, l’ambasciatore Mikhail Ulyanov, rappresentante permanente di Mosca presso le organizzazioni internazionali nella capitale austriaca.

“Leggo con sorpresa i commenti di alcuni analisti che sostengono che i colloqui di Vienna sul Jcpoa stiano ‘collassando’. Questo è l’auspicio di coloro che sono ostili ai tentativi di rafforzare la non-proliferazione” nucleare. “Nella vita reale – ha scritto Ulyanov su Twitter – i negoziati stanno facendo progressi”.
La prossima riunione della commissione congiunta tra l’Iran e i 4+1 (Francia, Germania, Regno Unito, Cina e Russia), mediata dall’Ue, è fissata venerdì.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb-India: Johnson annuncia intese commerciali da un miliardo
Summit con Modi. ‘Investimenti e migliaia di di posti di lavoro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 maggio 2021
12:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non solo sostegno britannico all’India (epicentro in questa fase dell’ultima ondata di contagi e morti dell’emergenza Covid) suggellata nei giorni scorsi dall’invio da Londra a New Delhi di migliaia di macchine per l’assistenza respiratoria, ma anche nuove intese commerciali in arrivo sullo sfondo della Brexit. E’ quanto annuncia Downing Street a margine di un vertice virtuale fra i premier Boris Johnson e Narendra Modi chiamato a sostituire la visita che BoJo avrebbe dovuto compiere in Asia nei giorni scorsi e che è stata invece rinviata a data da destinarsi proprio a causa della ri-esplosione della pandemia nel Subcontinente.

Gli accordi illustrati da Londra hanno un valore indicato in un miliardo di sterline, inclusi 533 milioni di ulteriori investimenti indiani nel Regno Unito destinati – secondo Johnson – a creare a breve almeno 6000 posti di lavoro in settori come le alte tecnologie, la sanità, l’industria farmaceutica.
Si tratta di un rafforzamento della partnership bilaterale che “prepara il terreno” verso un futuro accordo di libero scambio a vasto raggio indo-britannico, concepito dal governo Tory come uno dei pilastri d’una nuova politica commerciale “globale” post Brexit dopo l’uscita definitiva del Regno dall’Ue. “I legami economici fra i nostri due Paesi contribuiranno a rendere i nostri popoli più forti e più sicuri”, ha sottolineato Johnson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio a Timmermans, ‘pieno sostegno al Green Deal europeo’
Impegno Italia nella Conferenza sul futuro dell’Europa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio ha incontrato ieri, prima di partire per la riunione dei ministri degli Esteri del G7 in programma oggi e domani a Londra, il vice presidente esecutivo della Commissione europea e commissario per il Clima, Frans Timmermans. Al centro del loro colloquio – si legge in una nota della Farnesina – i temi ambientali e la Conferenza sul futuro dell’Europa.

Di Maio ha innanzitutto ribadito il pieno sostegno italiano al Green Deal europeo, strumento fondamentale per la protezione dell’ambiente e grande opportunità per la crescita economica in un momento cruciale per la ripresa dell’economia europea. Al riguardo, il titolare della Farnesina ha evidenziato come l’Italia abbia lavorato ad un Pnrr particolarmente ambizioso sul tema dell’ambiente, a cui sono destinati circa 60 miliardi di euro, ossia oltre il 40% delle risorse a disposizione, con l’obiettivo di rendere più sostenibile la nostra economia.
L’Italia, ha ricordato Di Maio, ha inoltre posto il nesso Energia-Clima al centro della sua presidenza G20, al fine di favorire la neutralità climatica e promuovere l’innovazione tecnologica.
Il ministro si è poi soffermato sull’impegno dell’Italia nell’ambito della Conferenza sul futuro dell’Europa, sottolineando come questa dovrà concentrarsi sulle priorità dei cittadini dell’Unione europea, dando quindi importanza preminente ai contributi provenienti della società civile e dai Parlamenti nazionali e ascoltando i giovani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: elezioni di Madrid, fermate 5 attiviste di Femen
Protesta al seggio della candidata di Vox Rocío Monasterio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
04 maggio 2021
12:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cinque attiviste del collettivo femminista Femen sono state fermate stamattina dalla polizia spagnola a Madrid dopo essersi presentate a sorpresa al seggio in cui era chiamata a votare per le elezioni regionali Rocío Monasterio, candidata del partito di estrema destra Vox. Lo riportano i media spagnoli.

Le cinque donne erano a torso nudo e sostenevano dei cartelli con messaggi di protesta contro “il fascismo politico e istituzionale”.
La polizia le ha arrestate per “resistenza” e “grave disobbedienza”, secondo l’agenzia di stampa Efe.
Monasterio si era messa in coda per votare insieme al marito Iván Espinosa de los Monteros, deputato nazionale di Vox. I due hanno raccolto volantini lanciati dalle attiviste di Femen e li hanno buttati in un cestino della spazzatura. “Le strade devono rimanere pulite”, ha commentato Espinosa. La candidata di Vox, dopo aver votato, ha sostenuto che queste elezioni “cambieranno la politica spagnola”.   POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Armenia: eurodeputati a Ue, Baku rilasci i prigionieri
Oltre cento firmatari inviano lettera a von der Leyen e Michel
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
STRASBURGO
04 maggio 2021
12:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Unione europea deve usare tutti i mezzi a sua disposizione per chiedere all’Azerbaijan di liberare e far tornare nel loro Paese tutti i prigionieri armeni, come previsto dall’accordo di cessate il fuoco entrato in vigore il 10 novembre 2020. Lo chiedono oltre 100 eurodeputati di alcuni tra i principali gruppi politici del Parlamento Ue in una lettera inviata ai presidenti della Commissione Ue e del Consiglio europeo, Ursula von der Leyen e Charles Michel.

“È difficile dire quanti armeni siano ancora detenuti dall’Azerbaijan”, scrivono gli eurodeputati, denunciando che “si stanno accumulando prove inconfutabili che numerosi prigionieri di guerra sono vittime di tortura” e che “esistono casi ben documentati di esecuzioni sommarie”.
L’Armenia “un paese amico dell’Europa, ha già pagato un prezzo altissimo nel conflitto con l’Azerbaijan”, e “l’Unione europea non può lasciarla, più a lungo, in questa situazione insopportabile”, indicano gli eurodeputati.
Tra i firmatari della missiva, anche gli italiani Fabio Massimo Castaldo (M5S), Rossana Conte, Marco Dreosto, Marco Zanni, Gianna Gancia (Lega), Antonio Tajani, Massimiliano Salini, Fulvio Martusciello (Forza Italia), Carlo Fidanza (Fratelli d’Italia).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: lista verde Gb su viaggi non comprende l’Italia
Anticipazioni citano solo Portogallo, isole greche e spagnole
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 maggio 2021
12:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spuntano i nomi delle mete turistiche che il governo britannico intende inserire dal 17 maggio in poi in una (limitatissima) ‘lista verde’ di destinazioni considerate in questa fase a ridotto rischio di contagio Covid o di varianti, e quindi non più soggette all’attuale divieto generalizzato di viaggio salvo giustificazioni. Ma fra questi non c’è l’Italia.
Lo rivelano i media del Regno Unito citando indicazioni non definitive recepite dal ministero degli Esteri di Londra.
Indicazioni che andranno peraltro valutate dai vertici del governo di Boris Johnson e dai consiglieri medico-scientifici prima di un annuncio ufficiale atteso non prima della settimana prossima. L’elenco preliminare evoca come “non inaccettabilmente alto” al momento il pericolo in caso di viaggi verso il Portogallo (già uscito nelle settimane scorse dalla ‘lista rossa’ dei Paesi a più elevato rischio, dopo esservi stato inserito da Londra a causa dei legami con il Brasile e dei timori relativi alla cosiddetta variante brasiliana del virus), nonché le isole Canarie della Spagna e 5 isole della Grecia: Rodi, Kos, Zante, Corfù e Creta.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Soeder, il turismo in Baviera riapre dal 21 maggio
Nel Paese alberghi chiusi ai turisti da metà dicembre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
04 maggio 2021
13:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il turismo in Baviera sarà di nuovo possibile dal 21 maggio. Lo ha annunciato il ministro-presidente del Land, Markus Soeder.
In Germania gli alberghi sono rimasti chiusi ai turisti da metà dicembre a causa del lockdown.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, superate 150 milioni di vaccinazioni in Ue
‘Un quarto di tutti gli europei ha avuto la prima dose’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 maggio 2021
13:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La campagna vaccinale sta guadagnando velocità in tutta l’Ue: abbiamo appena superato 150 milioni” di immunizzazioni, “un quarto di tutti gli europei ha avuto la prima dose”. Lo scrive la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen su Twitter, ribadendo: “Avremo dosi sufficienti per vaccinare il 70% degli adulti nell’Ue per luglio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ora mr lockdown è ottimista, in Gb un’estate normale
Il calo dei contagi mi rende ottimista, dice professor Ferguson
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 maggio 2021
13:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo tre lockdown nazionali e una campagna vaccinale sprint arrivata a oltre 50 milioni di dosi somministrate, il Regno Unito sembra finalmente incamminato verso “un’estate più normale”. A fare professione di ottimismo è oggi anche il professor Neil Ferguson, prudentissimo epidemiologo all’Imperial College di Londra e già consigliere del governo britannico i cui modelli, a quanto si racconta, furono decisivi per convincere oltre un anno fa un Boris Johnson inizialmente titubante della necessità di un primo confinamento e di restrizioni sociali severe.

Ferguson, citato dal Guardian online, ha definito “molto incoraggianti” i dati sui contagi da Covid giornalieri calati ieri a 1600 circa sull’isola, il minimo da 8 mesi, con solo un morto censito in tutto il Paese e una somma di ricoveri negli ospedali ridotta al momento a meno di 1500 pazienti totali.
Precisando di non poter escludere una qualche nuova ondata di casi a fine estate, connessa con le riaperture post lockdown, ma di ritenere che – anche in quel caso – il Regno non sia destinato a sperimentare più un sovraffollamento ospedaliero incontrollato grazie all’attuale situazione di partenza nonché alla protezione immunitaria crescente dei vaccini. “I casi si stanno stabilizzando al momento, e potrebbero risalire un po’, ma l’indice di mortalità, il numero di decessi e i ricoveri continuano a scendere e ci aspettiamo che seguitino a farlo fino a garantire livelli gestibili” per il servizio sanitario anche nei prossimi mesi, ha notato l’accademico. “Quindi – ha aggiunto – siamo ora in una situazione molto buona per proseguire lungo la roadmap (di riaperture a tappe) fissata dal governo con l’alleggerimento di alcune altre restrizioni fra un paio di settimane e molte di più a giugno”.
Il Regno conta circa 127.500 vittime ufficiali della pandemia, tuttora record europeo in cifra assoluta; ma in rapporto alla popolazione vi è ormai una decina di Paesi del Vecchio Continente con un bilancio peggiore di morti, Italia inclusa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: inchiesta sul governo di Bolsonaro, prime audizioni
Interrogati al Senato ex ministri della Salute Mandetta e Teich
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
04 maggio 2021
13:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prime audizioni alla Commissione parlamentare d’inchiesta (Cpi) istituita al Congresso di Brasilia per verificare eventuali omissioni commesse dal governo di Jair Bolsonaro nella gestione della pandemia di coronavirus.
Tra i primi ad essere ascoltati, oggi, ci sarà Henrique Mandetta, dimessosi nel 2020 dopo 16 mesi alla guida del ministero della Salute a causa di discrepanze con il capo dello Stato sull’uso dell’idrossiclorochina per curare i pazienti affetti da Covid-19 e sull’applicazione delle misure di confinamento sociale.

“Il presidente è stato un negazionista del Covid fin dall’inizio, lo sanno tutti”, ha detto il senatore Omar Aziz, titolare della Cpi, che sempre oggi interrogherà un altro ex ministro della Salute, Nelson Teich, rimasto in carica appena un mese.
Bolsonaro ha detto di “non temere” la Cpi, che resterà in vigore per 90 giorni e da lui definita una “carnevalata fuori stagione”.
La Cpi è dominata dai partiti di opposizione. L’uomo chiave dell’organismo è il suo relatore, il senatore Renan Calheiros, molto legato all’ex presidente della Repubblica, Luiz Inacio Lula da Silva, probabile rivale di Bolsonaro alle elezioni del 2022.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: Sanchez al seggio a Madrid tra applausi e fischi
Il premier chiede ‘partecipazione’ mentre riceve insulti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
04 maggio 2021
14:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Applausi da parte dei simpatizzanti ma anche fischi e insulti stamane vicino a Madrid per il premier spagnolo Pedro Sánchez, recatosi a votare per le elezioni amministrative nella regione della capitale iberica: lo riportano i media locali.
Il premier ha votato in un seggio di Pozuelo Alarcón, il municipio di maggior reddito pro capite di Spagna e feudo storico della destra.

Sánchez è stato applaudito e fischiato sia all’arrivo in auto, sia dopo aver votato, nel corso di dichiarazioni ai giornalisti in cui ha chiesto ai cittadini di “partecipare” alle elezioni.
“C’è bisogno del massimo sostegno democratico possibile”, ha detto, ammettendo che mentre parlava c’era “molto rumore”.
Mentre i suoi sostenitori lo incitavano, i detrattori gli gridavano “fuori” e “traditore”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: in Brasile superati i 408 mila morti
Altri 983 decessi e 24.619 casi nelle ultime 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
04 maggio 2021
14:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile ha registrato 983 morti e 24.619 casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, portando il numero totale di vittime e contagi rispettivamente a 408.622 e 14.779.529, secondo quanto riferito la notte scorsa dal Consiglio nazionale dei segretari alla Salute (Conass).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia:Save the Children, 5 mila bambini sfollati nel Tigrè
E separati dai propri genitori per i combattimenti nella regione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
14:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quasi 5.000 bambini sfollati in Etiopia per i combattimenti nella regione del Tigrè, a nord del Paese del Corno d’Africa, sono stati separati dai loro genitori, secondo l’associazione Save the Children, e molti di loro vivono ormai nei campi profughi o nei rifugi informali.
In un comunicato pubblicato sul proprio sito web, l’associazione dice che questi bambini sono vulnerabili a fame, violenza fisica e sessuale, aggiungendo che le organizzazioni umanitarie non hanno avuto accesso alla maggior parte della regione e che ai bambini tocca badare a sé stessi.

A sei mesi dall’inizio della guerra nel Tigrè ammonta a 1,7 milioni il numero delle persone fuggite dalle proprie case.
L’Onu continua a denunciare il peggioramento della situazione umanitaria nello Stato regionale avvertendo che, sebbene i dati rimangano scarsi, vi sono indicazioni di livelli “allarmanti” di malnutrizione nel Tigrè che colpisce bambini, madri incinte e che allattano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile:Lula torna a Brasilia e anticipa campagna elettorale
Prima volta nella capitale dopo annullamento delle sue condanne
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
04 maggio 2021
14:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente e leader dell’opposizione brasiliana, Luiz Inacio Lula da Silva, si è recato a Brasilia per la prima volta da quando la Corte suprema ha annullato le sue sentenze di condanna rendendolo eleggibile alle presidenziali del 2022, quando molto probabilmente affronterà il presidente della Repubblica uscente, Jair Bolsonaro.
Lula, tra i fondatori del Partito dei lavoratori (Pt, di sinistra), è arrivato nella capitale federale del Brasile, dove incontrerà alcuni parlamentari alleati, in concomitanza con l’avvio della Commissione parlamentare d’inchiesta (Cpi), formatasi al Congresso per indagare su eventuali omissioni commesse dal governo nella gestione della pandemia di coronavirus.

L’ex presidente-operaio ha avuto una conversazione in particolare con il deputato Marcelo Freixo, ex candidato sindaco di Rio de Janeiro, del Partito socialismo e libertà (Psol, di sinistra).
Lula rappresenta “il grande polo civilizzatore del Paese, capace di modificare la qualità del dibattito politico”, oltre a poter “sconfiggere” Bolsonaro nel 2022, ha detto Aloizio Mercadante, a capo della Fondazione Perseu Abramo, il think tank del Pt.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nigeria: l’esercito dichiara ‘pieno’ supporto al presidente
Sotto accusa nel Paese per la crescente insicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ABUJA
04 maggio 2021
14:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le forze armate della Nigeria hanno smentito di voler deporre il presidente Muhammadu Buhari, sotto accusa per la crescente insicurezza nel Paese. Non è la prima volta che l’esercito rilascia una dichiarazione a sostegno di Buhari, ma quest’ultima arriva dopo settimane di critiche contro il 78enne ex generale per la sua incapacità nel far fronte alla protratta crisi di sicurezza nazionale, rappresentata dalle operazioni jihadiste nel nord-est agli scontri tra pastori e contadini al centro, passando per le attività dei banditi nel nord-ovest e le azioni dei separatisti nel sud-est.

In un comunicato di ieri sera, le forze armate hanno dichiarato che continueranno a supportare “pienamente” il governo, rimanendo politicamente neutrali e proteggendo la democrazia della Nigeria. La scorsa settimana, i parlamentari hanno sollecitato Buhari a dichiarare lo stato di emergenza nazionale dopo un mese di attacchi quasi giornalieri, rapimenti e uccisioni in tutto il Paese.
Il comunicato dell’esercito si riferisce in particolare alle dichiarazioni di Robert Clarke, noto parlamentare secondo il quale la Nigeria è sull’orlo del collasso e la leadership politica dovrebbe passare la mano all’esercito, in modo da ristrutturare le forze di sicurezza. La Nigeria è tornata alla democrazia nel 1999 dopo quasi 16 anni di governo militare e Buhari è stato eletto per la prima volta nel 2015, venendo riconfermato quattro anni dopo con la promessa di porre fine all’attività jihadista di Boko Haram nel nord-est.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: diplomatica svizzera muore cadendo da una finestra
Nessuna ipotesi esclusa, compreso l’omicidio
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
04 maggio 2021
14:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una diplomatica svizzera in servizio presso l’ambasciata in Iran è morta stamane cadendo da una finestra o un balcone del suo appartamento in una zona residenziale nel nord di Teheran. La polizia ha aperto un’inchiesta sull’episodio.
Secondo Mojtaba Khaledi, portavoce del Dipartimento per le emergenze, non si esclude alcuna ipotesi, compreso l’omicidio, il suicidio o l’incidente”.
“Stamane – ha detto Khaledi – la cameriera della diplomatica è andata a casa sua, nel quartiere di Kamranieh. Non avendola trovata, ha chiamato la polizia. Successivamente un addetto alla manutenzione in un giardino vicino all’edificio ha trovato il corpo, che è stato riconosciuto dal portiere del palazzo”.
Secondo Khaledi, il corpo della diplomatica, che aveva 52 anni, presentava fratture alla testa e ad un braccio. Il cadavere è stato trasferito a disposizione del medico legale.
Il ministro degli Esteri svizzero, Ignazio Cassis, è “scioccato dalla tragica morte” della diplomatica ed esprime le sue “più profonde condoglianze alla famiglia”, ha detto un portavoce al portale Swissinfo.ch, della radiotelevisione pubblica svizzera.
Il ministero degli Esteri di Berna è in contatto con la famiglia della diplomatica e con le autorità locali, ha aggiunto il portavoce. Le autorità svizzere non hanno fornito alcun dettaglio sulle circostanze della morte né il nome della diplomatica per ragioni di privacy.
L’ambasciata svizzera a Teheran rappresenta anche gli interessi degli Usa in Iran dalla rottura delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi, nel 1980.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica: incendio in reparto Covid, muoiono due pazienti
Si indaga sulla causa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
15:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Due pazienti hanno perso la vita in un incendio scoppiato in Sudafrica nell’ospedale FH Odendaal, nella provincia di Limpopo. Lo riferiscono i media locali, specificando che una delle vittime era un detenuto condannato all’ergastolo in cura nella struttura ospedaliera.

Secondo quanto riportato, l’incendio è iniziato in un reparto Covid-19 e si è diffuso in altre parti dell’edificio. Un paziente “era gravemente malato ed è stato ricoverato in stato di semi-coscienza la notte precedente. Stavano cercando di stabilizzarlo nel caso avessero dovuto mandarlo” altrove, ha detto il funzionario sanitario Phophi Ramathuba, citato dal sito web dell’Independent Online. Le autorità stanno indagando sulla causa dell’incendio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: confermata fine stato d’emergenza il 9 maggio
L’ultima parola su eventuali restrizioni sarà in mano ai giudici
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
04 maggio 2021
15:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Lo stato d’emergenza per il covid in Spagna terminerà il 9 maggio: il governo iberico conferma la volontà di non estenderlo ulteriormente e di lasciare in mano alle regioni e alla giustizia le decisioni su eventuali nuove restrizioni.
Secondo i media iberici, il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto che consentirà ai governatori di chiedere alla Corte Suprema di pronunciarsi su misure che possano limitare diritti fondamentali.
In questo modo, l’esecutivo intende permettere uniformità nelle decisioni giudiziarie sulle restrizioni ed evitare che vengano applicati criteri diversi a seconda del giudice chiamato in causa.
Inoltre, il governo ha annunciato l’estensione per tre mesi di misure per affrontare emergenze come quella di persone vulnerabili che rischiano lo sfratto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Etiopia:Save the Children, 5 mila bambini sfollati nel Tigrè
E separati dai propri genitori per i combattimenti nella regione
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
15:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Quasi 5.000 bambini sfollati in Etiopia per i combattimenti nella regione del Tigrè, a nord del Paese del Corno d’Africa, sono stati separati dai loro genitori, secondo l’associazione Save the Children, e molti di loro vivono ormai nei campi profughi o nei rifugi informali.
In un comunicato pubblicato sul proprio sito web, l’associazione dice che questi bambini sono vulnerabili a fame, violenza fisica e sessuale, aggiungendo che le organizzazioni umanitarie non hanno avuto accesso alla maggior parte della regione e che ai bambini tocca badare a sé stessi.

A sei mesi dall’inizio della guerra nel Tigrè ammonta a 1,7 milioni il numero delle persone fuggite dalle proprie case.
L’Onu continua a denunciare il peggioramento della situazione umanitaria nello Stato regionale avvertendo che, sebbene i dati rimangano scarsi, vi sono indicazioni di livelli “allarmanti” di malnutrizione nel Tigrè che colpisce bambini, madri incinte e che allattano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nato: al via missione italiana di polizia aerea in Estonia
Dispiegati quattro F35 dell’aeronautica militare
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
04 maggio 2021
15:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al via la missione italiana di polizia aerea in Estonia, alla base di Amari, nell’ambito della rotazione Nato a difesa dei cieli della regione baltica.
Sul posto sono stati dispiegati quattro F-35 dell’aeronautica militare del 32mo stormo di Amendola.
Nella missione, denominata Baltic Eagle 2, è impegnata la task force Air Estonia, composta da circa cento unità e comandata dal colonnello Vincenzo Sirico.
Gli italiani sono subentrati ai colleghi tedeschi, e resteranno in Estonia fino al 30 novembre.
Fino a fine aprile i militari italiani erano stati impegnati in un’altra missione, sempre in difesa dei cieli dell’area baltica nell’ambito della rotazione Nato, a Siauliai, in Lituania.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: ora mr lockdown è ottimista, in Gb un’estate normale
Il calo dei contagi mi rende ottimista, dice professor Ferguson
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 maggio 2021
13:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo tre lockdown nazionali e una campagna vaccinale sprint arrivata a oltre 50 milioni di dosi somministrate, il Regno Unito sembra finalmente incamminato verso “un’estate più normale”. A fare professione di ottimismo è oggi anche il professor Neil Ferguson, prudentissimo epidemiologo all’Imperial College di Londra e già consigliere del governo britannico i cui modelli, a quanto si racconta, furono decisivi per convincere oltre un anno fa un Boris Johnson inizialmente titubante della necessità di un primo confinamento e di restrizioni sociali severe.

Ferguson, citato dal Guardian online, ha definito “molto incoraggianti” i dati sui contagi da Covid giornalieri calati ieri a 1600 circa sull’isola, il minimo da 8 mesi, con solo un morto censito in tutto il Paese e una somma di ricoveri negli ospedali ridotta al momento a meno di 1500 pazienti totali.
Precisando di non poter escludere una qualche nuova ondata di casi a fine estate, connessa con le riaperture post lockdown, ma di ritenere che – anche in quel caso – il Regno non sia destinato a sperimentare più un sovraffollamento ospedaliero incontrollato grazie all’attuale situazione di partenza nonché alla protezione immunitaria crescente dei vaccini. “I casi si stanno stabilizzando al momento, e potrebbero risalire un po’, ma l’indice di mortalità, il numero di decessi e i ricoveri continuano a scendere e ci aspettiamo che seguitino a farlo fino a garantire livelli gestibili” per il servizio sanitario anche nei prossimi mesi, ha notato l’accademico. “Quindi – ha aggiunto – siamo ora in una situazione molto buona per proseguire lungo la roadmap (di riaperture a tappe) fissata dal governo con l’alleggerimento di alcune altre restrizioni fra un paio di settimane e molte di più a giugno”.
Il Regno conta circa 127.500 vittime ufficiali della pandemia, tuttora record europeo in cifra assoluta; ma in rapporto alla popolazione vi è ormai una decina di Paesi del Vecchio Continente con un bilancio peggiore di morti, Italia inclusa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nigeria: l’esercito dichiara ‘pieno’ supporto al presidente
Sotto accusa nel Paese per la crescente insicurezza
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ABUJA
04 maggio 2021
14:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le forze armate della Nigeria hanno smentito di voler deporre il presidente Muhammadu Buhari, sotto accusa per la crescente insicurezza nel Paese. Non è la prima volta che l’esercito rilascia una dichiarazione a sostegno di Buhari, ma quest’ultima arriva dopo settimane di critiche contro il 78enne ex generale per la sua incapacità nel far fronte alla protratta crisi di sicurezza nazionale, rappresentata dalle operazioni jihadiste nel nord-est agli scontri tra pastori e contadini al centro, passando per le attività dei banditi nel nord-ovest e le azioni dei separatisti nel sud-est.

In un comunicato di ieri sera, le forze armate hanno dichiarato che continueranno a supportare “pienamente” il governo, rimanendo politicamente neutrali e proteggendo la democrazia della Nigeria. La scorsa settimana, i parlamentari hanno sollecitato Buhari a dichiarare lo stato di emergenza nazionale dopo un mese di attacchi quasi giornalieri, rapimenti e uccisioni in tutto il Paese.
Il comunicato dell’esercito si riferisce in particolare alle dichiarazioni di Robert Clarke, noto parlamentare secondo il quale la Nigeria è sull’orlo del collasso e la leadership politica dovrebbe passare la mano all’esercito, in modo da ristrutturare le forze di sicurezza. La Nigeria è tornata alla democrazia nel 1999 dopo quasi 16 anni di governo militare e Buhari è stato eletto per la prima volta nel 2015, venendo riconfermato quattro anni dopo con la promessa di porre fine all’attività jihadista di Boko Haram nel nord-est.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ministri Turismo G20, -73% arrivi e -62 mln posti di lavoro
In bozza documento, priorità mobilità sicura e sostenibilità
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
14:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ripristinare la fiducia nei viaggi e nel turismo e consentire la ripresa economica, imparare dall’esperienza della pandemia e dare priorità a un’agenda di sviluppo sostenibile nel guidare il turismo futuro. Queste le azioni da intraprendere indicate nella bozza del documento della riunione del ministri del Turismo del G20, riuniti sotto la Presidenza italiana e alla presenza del ministro Massimo Garavaglia, che si esplicano in linee guida in 7 aree chiave: mobilità sicura, gestione delle crisi, resilienza, inclusività, trasformazione verde, transizione digitale e investimenti e infrastrutture.

Il turismo – viene sottolineato ancora nella bozza – continua a essere uno dei settori più duramente colpiti dalla pandemia, con arrivi turistici internazionali in calo del 73% a livello globale nel 2020 e impatti senza precedenti sui gruppi vulnerabili e piccole e medie imprese, e con quasi 62 milioni di posti di lavoro persi a livello globale, che rappresentano un calo del 18,5%, con una prospettiva che rimane altamente incerta. La ripresa dei viaggi e del turismo è cruciale per la ripresa economica globale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran: diplomatica svizzera muore cadendo da una finestra
Nessuna ipotesi esclusa, compreso l’omicidio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
04 maggio 2021
14:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una diplomatica svizzera in servizio presso l’ambasciata in Iran è morta stamane cadendo da una finestra o un balcone del suo appartamento in una zona residenziale nel nord di Teheran. La polizia ha aperto un’inchiesta sull’episodio.
Secondo Mojtaba Khaledi, portavoce del Dipartimento per le emergenze, non si esclude alcuna ipotesi, compreso l’omicidio, il suicidio o l’incidente”.
“Stamane – ha detto Khaledi – la cameriera della diplomatica è andata a casa sua, nel quartiere di Kamranieh. Non avendola trovata, ha chiamato la polizia. Successivamente un addetto alla manutenzione in un giardino vicino all’edificio ha trovato il corpo, che è stato riconosciuto dal portiere del palazzo”.
Secondo Khaledi, il corpo della diplomatica, che aveva 52 anni, presentava fratture alla testa e ad un braccio. Il cadavere è stato trasferito a disposizione del medico legale.
Il ministro degli Esteri svizzero, Ignazio Cassis, è “scioccato dalla tragica morte” della diplomatica ed esprime le sue “più profonde condoglianze alla famiglia”, ha detto un portavoce al portale Swissinfo.ch, della radiotelevisione pubblica svizzera.
Il ministero degli Esteri di Berna è in contatto con la famiglia della diplomatica e con le autorità locali, ha aggiunto il portavoce. Le autorità svizzere non hanno fornito alcun dettaglio sulle circostanze della morte né il nome della diplomatica per ragioni di privacy.
L’ambasciata svizzera a Teheran rappresenta anche gli interessi degli Usa in Iran dalla rottura delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi, nel 1980.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Città del Messico, diversi gli incidenti nei 50 anni della metro
Il primo nel 1975, l’ultimo a marzo del 2020
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
15:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il crollo di un ponte a Città del Messico è l’ultimo di una serie di incidenti che hanno colpito la metropolitana della metropoli nei suoi 50 anni di vita.
Il primo si è verificato il 20 ottobre 1975 quando un treno si è schiantato contro un altro fermo nella stazione di Viaducto, sulla linea 2.
Il bilancio è pesante: 31 morti 70 feriti. Il secondo incidente è avvenuto sei anni fa, nel 2015. Anche in questo caso si è trattato dello scontro fra due treni, nella stazione Oceania, sulla linea 5. Fortunatamente non ci furono vittime ma soltanto 12 feriti. L’ultimo è avvenuto il 10 marzo del 2020 nella stazione di Tacubaya. Per l’ennesima volta un treno si è schiantato contro un altro convoglio fermo sui binari provocando un morto e 41 feriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: inchiesta sul governo di Bolsonaro, prime audizioni
Interrogati al Senato ex ministri della Salute Mandetta e Teich
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
04 maggio 2021
14:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prime audizioni alla Commissione parlamentare d’inchiesta (Cpi) istituita al Congresso di Brasilia per verificare eventuali omissioni commesse dal governo di Jair Bolsonaro nella gestione della pandemia di coronavirus.
Tra i primi ad essere ascoltati, oggi, ci sarà Henrique Mandetta, dimessosi nel 2020 dopo 16 mesi alla guida del ministero della Salute a causa di discrepanze con il capo dello Stato sull’uso dell’idrossiclorochina per curare i pazienti affetti da Covid-19 e sull’applicazione delle misure di confinamento sociale.

“Il presidente è stato un negazionista del Covid fin dall’inizio, lo sanno tutti”, ha detto il senatore Omar Aziz, titolare della Cpi, che sempre oggi interrogherà un altro ex ministro della Salute, Nelson Teich, rimasto in carica appena un mese.
Bolsonaro ha detto di “non temere” la Cpi, che resterà in vigore per 90 giorni e da lui definita una “carnevalata fuori stagione”.
La Cpi è dominata dai partiti di opposizione. L’uomo chiave dell’organismo è il suo relatore, il senatore Renan Calheiros, molto legato all’ex presidente della Repubblica, Luiz Inacio Lula da Silva, probabile rivale di Bolsonaro alle elezioni del 2022.
Il senatore dell’opposizione brasiliana, Randolfe Rodrigues, ha paragonato il governo di Jair Bolsonaro al nazismo. “C’erano campi di concentramento in Germania che hanno portato gli ebrei al massacro, oggi c’è un massacro in Brasile: in un certo momento la storia giudicherà chi è responsabile di questo, chi passerà alla storia nella stessa maniera di Hitler”, ha affermato Rodrigues, che è stato il promotore della Cpi, di cui è diventato anche vicepresidente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Armenia: eurodeputati a Ue, Baku rilasci i prigionieri
Oltre cento firmatari inviano lettera a von der Leyen e Michel
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
STRASBURGO
04 maggio 2021
14:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Unione europea deve usare tutti i mezzi a sua disposizione per chiedere all’Azerbaijan di liberare e far tornare nel loro Paese tutti i prigionieri armeni, come previsto dall’accordo di cessate il fuoco entrato in vigore il 10 novembre 2020. Lo chiedono oltre 100 eurodeputati di alcuni tra i principali gruppi politici del Parlamento Ue in una lettera inviata ai presidenti della Commissione Ue e del Consiglio europeo, Ursula von der Leyen e Charles Michel.

“È difficile dire quanti armeni siano ancora detenuti dall’Azerbaijan”, scrivono gli eurodeputati, denunciando che “si stanno accumulando prove inconfutabili che numerosi prigionieri di guerra sono vittime di tortura” e che “esistono casi ben documentati di esecuzioni sommarie”.
L’Armenia “un paese amico dell’Europa, ha già pagato un prezzo altissimo nel conflitto con l’Azerbaijan”, e “l’Unione europea non può lasciarla, più a lungo, in questa situazione insopportabile”, indicano gli eurodeputati.
Tra i firmatari della missiva, anche gli italiani Fabio Massimo Castaldo (M5S), Rossana Conte, Marco Dreosto, Marco Zanni, Gianna Gancia (Lega), Antonio Tajani, Massimiliano Salini, Fulvio Martusciello (Forza Italia), Carlo Fidanza (Fratelli d’Italia).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Raab apre summit G7, ‘fronte democrazie contro minacce’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
04 maggio 2021
15:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Far fronte comune “fra società aperte e democratiche e dimostrare unità in un tempo nel quale è necessario contrastare le sfide che condividiamo e le minacce che si moltiplicano”. E’ l’obiettivo della presidenza britannica del G7 riassunto nel messaggio di benvenuto diffuso dal padrone di casa Dominic Raab sullo sfondo dell’apertura alla Lancaster House di Londra della prima sessione della riunione dei ministri degli Esteri dei 7 (per l’Italia Luigi Di Maio) e del capo della diplomazia Ue, un mese prima del vertice dei leader in Cornovaglia.
Sessione dedicata fra l’altro agli spinosi rapporti con Russia e Cina, e a Siria e Libia.
Raab, che ieri ha offerto una cena introduttiva agli ospiti nella quale si è discusso in particolare dei programmi nucleari di Iran e Corea del Nord sullo sfondo della strategia della nuova amministrazione Usa di Joe Biden improntata a un mix fra “diplomazia e dissuasione”, ha in programma una serie di incontri bilaterali a margine dell’incontro collettivo, che proseguirà fino a domani. Ieri ha già visto, fra gli altri, il neo segretario di Stato americano, Antony Blinken, mentre nelle prossime ore ha in agenda pure un faccia a faccia con Di Maio.
“La presidenza del G7 affidata al Regno Unito – ha affermato nella nota diffusa dal Foreign Office in apertura – è una opportunità per radunare le società aperte e democratiche e dimostrare unità in un tempo in cui è assai necessario affrontare le sfide che condividiamo e le minacce che si moltiplicano”. Mentre la presenza nella seconda giornata in veste di ospiti aggiuntivi “dei nostri amici di Australia, India, Corea del Sud e Sudafrica, oltre che della presidenza di turno dell’Asean, riflette la crescente importanza della regione Indo-Pacifica per il G7”, ha proseguito il ministro degli Esteri del governo di Boris Johnson.
La sessione iniziata stamattina prevede in particolare discussioni su Cina, Birmania, Libia, Siria, Etiopia, Russia e Afghanistan (con Di Maio chiamato ad aprire i lavori su Libia e Siria). Mentre domani ci sarà spazio, assieme ai Paesi ospiti, per parlare di “società aperta”, libera informazione, detenzioni arbitrarie nel mondo, libertà di religione, cyber governance, propaganda online (con gli annunciati meccanismi di risposta rapida alla disinformazione imputata tanto a Mosca quanto a Pechino), cambiamenti climatici, cooperazione su post Covid e vaccini, rilancio sostenibile dell’economia. Senza dimenticare l’educazione delle ragazze o l’aiuto all’occupazione femminile per cui Londra ha già preannunciato un impegno comune a stanziare 15 miliardi di dollari nei prossimi 5 anni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio a Timmermans, ‘pieno sostegno al Green Deal europeo’
Impegno Italia nella Conferenza sul futuro dell’Europa
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
04 maggio 2021
12:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio ha incontrato ieri, prima di partire per la riunione dei ministri degli Esteri del G7 in programma oggi e domani a Londra, il vice presidente esecutivo della Commissione europea e commissario per il Clima, Frans Timmermans. Al centro del loro colloquio – si legge in una nota della Farnesina – i temi ambientali e la Conferenza sul futuro dell’Europa.

Di Maio ha innanzitutto ribadito il pieno sostegno italiano al Green Deal europeo, strumento fondamentale per la protezione dell’ambiente e grande opportunità per la crescita economica in un momento cruciale per la ripresa dell’economia europea. Al riguardo, il titolare della Farnesina ha evidenziato come l’Italia abbia lavorato ad un Pnrr particolarmente ambizioso sul tema dell’ambiente, a cui sono destinati circa 60 miliardi di euro, ossia oltre il 40% delle risorse a disposizione, con l’obiettivo di rendere più sostenibile la nostra economia.
L’Italia, ha ricordato Di Maio, ha inoltre posto il nesso Energia-Clima al centro della sua presidenza G20, al fine di favorire la neutralità climatica e promuovere l’innovazione tecnologica.
Il ministro si è poi soffermato sull’impegno dell’Italia nell’ambito della Conferenza sul futuro dell’Europa, sottolineando come questa dovrà concentrarsi sulle priorità dei cittadini dell’Unione europea, dando quindi importanza preminente ai contributi provenienti della società civile e dai Parlamenti nazionali e ascoltando i giovani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rahul Gandhi chiede un lockdown immediato in tutta l’India
‘Unico modo per salvare vite’. Stesso suggerimento dagli esperti
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
04 maggio 2021
12:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rahul Gandhi, leader del partito del Congresso, il principale partito indiano di opposizione, ha chiesto al governo di imporre un immediato lockdown nazionale “come unico strumento per far fronte all’emergenza e bloccare la diffusione della pandemia”.
Contemporaneamente al lockdown Gandhi propone di istituire un reddito minimo garantito per le fasce economicamente più deboli.
In un tweet, il figlio di Sonia Gandhi afferma che il governo “non si rende conto che la sua inazione sta uccidendo migliaia di innocenti”.
Negli ultimi giorni numerosi epidemiologi indiani hanno sostenuto che un lockdown di tutto il Paese sia l’unica soluzione per contenere la rapidità e l’intensità della diffusione della seconda ondata, che ha portato l’India a superare i 20 milioni di contagi, e minaccia di falciare migliaia di altre vite nelle prossime settimane. Ma il premier Modi ha sinora risposto che il paese non si può permettere un secondo lockdown dopo quello di due mesi e mezzo del 2020, che ha affossato l’economia, danneggiando soprattutto le piccole e medie imprese e i milioni di addetti alle attività informali.
Il premier ha affidato ai governatori degli stati la responsabilità di indire lockdown locali, invitandoli “a non abusarne”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Michèle Léridon, prima donna a dirigere France Presse
Corrispondente da Roma dal 2009 al 2014, poi al Consiglio superiore audiovisivo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
04 maggio 2021
11:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ scomparsa ieri a Parigi, improvvisamente, all’età di 62 anni, Michèle Léridon, giornalista, prima donna a dirigere l’Agence France Presse, grande amica e conoscitrice dell’Italia e di Roma, dove era stata a lungo corrispondente. Da due anni, era stata nominata membro del Consiglio superiore dell’audiovisivo (CSA), che oggi ha dato notizia del decesso. “Donna di profonde convinzioni – ha scritto il CSA – Michèle Léridon era una grande giornalista unanimemente apprezzata”, in particolare per “la sua ricca esperienza il grande rigore intellettuale”.
Forte e noto in tutto l’ambiente il suo impegno per la libertà d’espressione e di informazione, che ha ispirato tutto il suo percorso professionale.
Diplomata presso la scuola di giornalismo dell’università di Lione, Michéle Léridon cominciò la carriera nella stampa regionale, a La Voix de l’Ain e poi ne La République du Centre Ouest e a L’Usine Nouvelle, fino al 1981. Alla AFP arrivò nel 1981 e nel 1989 cominciò ad occuparsi di Africa, diventando in breve vice responsabile della sede di Abidjan, incaricata della copertura di 8 paesi dell’Africa occidentale. Seguì i conflitti in Liberia e in Sierra Leone. A Roma arrivò nel 2009 e rimase fino al 2014 come corrispondente, un periodo in cui perfezionò con la conoscenza diretta e con l’apprendimento perfetto della lingua il suo rapporto con l’Italia. Alla fine della sua esperienza romana, fu nominata direttrice dell’AFP, prima donna ad occupare la massima carica. Molti i premi ricevuti in carriera, fra i quali l’European Alliance of New Agencies (EANA) nel 2015. Al termine del prestigioso incarico, fu chiamata a far parte del CSA, incaricata in particolare del tema della “deontologia dei programmi e del pluralismo politico”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wuhan, 11mila al concerto senza distanze e mascherine
Festa in Cina nel primo epicentro della pandemia mondiale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
03 maggio 2021
18:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Niente distanziamento e pochissime mascherine. Migliaia di persone hanno festeggiato così il Primo Maggio all’apertura dello Strawberry Music Festival di Wuhan, capoluogo della provincia cinese di Hubei e primo focolaio registrato del Covid-19 più di un anno fa.

Grazie anche alle temperature calde, il festival della durata di due giorni ha visto all’esordio, tra regole quasi azzerate di distanziamento sociale, 11 mila persone ballare, saltare e urlare di gioia per celebrare il ritorno dal vivo dell’appuntamento dopo lo stop deciso lo scorso anno a causa della pandemia. Gli organizzatori, secondo i media locali, hanno deciso di contenere il numero di partecipanti, installando barriere davanti a ogni palco, mentre solo alcuni spettatori hanno indossato le mascherine. L’evento riunisce cantanti e band nazionali ben noti e meno noti su tre palchi nel Garden Expo Park di Wuhan. Altri appuntamenti dello Strawberry Music Festival si svolgono in altre città, tra cui Pechino, durante la festa nazionale del Primo Maggio.
Il Covid-19 è emerso per la prima volta a Wuhan a fine 2019 e a fine gennaio 2020, per circa 2 mesi, fu deciso un lockdown estremo di contenimento non solo della città di 11 milioni di persone, ma anche dell’intera provincia e dei suoi 60 milioni di residenti. Attualmente, la Cina continua a segnalare una decina di infezioni quotidiane da Covid-19, in gran parte importate.
Il numero totale di casi confermati sfiora ora le 91.000 unità, mentre il bilancio delle vittime rimane invariato a 4.636, molti dei quali registrati a Wuhan. Sul fronte delle vaccinazioni, invece, la Cina ha deciso di accelerare il passo, avendo somministrato oltre 265 milioni di dosi, secondo i dati diffusi sabato dalla Commissione sanitaria nazionale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Messico: delegazione zapatista salpa per ‘invadere’ Europa
Veliero viaggerà per sei settimane fino a raggiungere la Spagna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL MESSICO
04 maggio 2021
15:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una delegazione dell’Esercito zapatista di liberazione nazionale (Ezln) del Messico è salpata dal Paese in un viaggio in veliero con destinazione l’Europa per “risvegliare” i popoli dalla “invasione” del capitalismo e incontrare gruppi affini di 29 Paesi nel continente europeo.
I membri dello “Squadrone 421” dell’Ezln, composto da quattro donne, due uomini e una donna transessuale, hanno lasciato domenica Isla Mujeres, a 13 chilometri dalla costa caraibica messicana, e iniziato il loro viaggio su un vecchio veliero tedesco ribattezzato “La Montaña” per l’occasione.

La partenza della spedizione, battezzata ‘Viaggio per la Vita, capitolo Europa’ era in programma per oggi, ma gli organizzatori dell’evento hanno dovuto anticiparla per via delle condizioni meteo.
La delegazione prevede di arrivare tra circa sei settimane al porto di Vigo, in Galizia, in un viaggio che vuole simulare una “invasione” dell’Europa in ricordo della conquista del Messico da parte degli spagnoli, 500 anni fa.
Prima di raggiungere Isla Mujeres, una carovana zapatista ha percorso circa mille chilometri dal Chiapas, da dove è partita lunedì scorso. Annunciando l’operazione a metà aprile, il gruppo zapatista ha spiegato che nelle settimane di permanenza in Europa incontrerà “quanti ci hanno invitato a parlare delle nostre reciproche storie, dolori, rabbie, conquiste e fallimenti”, in 29 Paesi che vanno da Austria a Ungheria, passando per Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Russia.
Fondato dal ‘subcomandante’ Marcos ritiratosi volontariamente nel 2014, l’Ezln è attualmente coordinato dal ‘subcomandante Galeano’ che e’ stato incaricato di raccontare il viaggio, tappa per tappa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, fumata nera per un nuovo governo Netanyahu
Bennett respinge la proposta del premier,domani scade l’incarico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
04 maggio 2021
16:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Naftali Bennett brucia le residue speranze di Benyamin Netanyahu di formare un governo in Israele e anzi apre una finestra per un possibile governo di unità nazionale con il fronte anti-premier. A poco più di 24 ore dalla scadenza del mandato di Netanyahu per comporre un nuovo esecutivo, il leader di Yamina – uomo chiave di questa fase politica con i suoi 7 seggi – ha respinto l’offerta, in extremis, del capo del Likud di fare il primo ministro per un anno a rotazione con lui.
Un’offerta condita con l’impegno di Netanyahu di assegnare ai membri di Yamina anche importanti incarichi di governo e alla Knesset.
Con il suo rifiuto, Bennett di fatto ha esaurito l’incarico affidato a Netanyahu dal presidente Reuven Rivlin quasi un mese fa. Il no è stato giustificato con il fatto che il premier non ha “una maggioranza in mano”. “La proposta di Netanyahu – ha spiegato – non è comprensibile: io non ho chiesto la premiership bensì un governo. E questo lui non lo ha”. Il perché, ha insistito, è presto detto: il partito religioso sionista di Bezalel Smootrich, satellite del Likud, ha “bruciato i ponti” per un governo di destra “puntellato” dal partito arabo islamista di Mansour Abbas. “Come gli ho sempre detto – ha incalzato Bennett – sono a disposizione di Netanyahu a patto che riesca a fare un governo di destra”. Un governo, ha proseguito, che eviti le quinte elezioni, “la cosa più distruttiva”. Per questo, ha concluso, se Netanyahu non “riuscirà a fare un governo, allora cercheremo di fare un governo di unità nazionale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu: Blinken a riunione virtuale Consiglio Sicurezza venerdì
Su cooperazione globale presieduta da ministro esteri cinese
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
04 maggio 2021
15:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il segretario di Stato americano Antony Blinken parteciperà venerdì a una riunione virtuale del Consiglio di Sicurezza dell’Onu presieduta dal ministro degli esteri cinese Wang Yi sul rafforzamento della cooperazione globale e il ruolo chiave delle Nazioni Unite nello sfruttare l’azione internazionale per affrontare i conflitti e le crisi del mondo. Lo ha detto l’ambasciatore cinese al Palazzo di Vetro, Zhang Jun, affermando che l’incontro e’ la “prima priorita'” del mese di presidenza di turno di Pechino.
“Sta diventando sempre più evidente che nell’affrontare le attuali crisi globali, il multilateralismo rappresenta la giusta via d’uscita”, ha precisato Zhang.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Fbi ferisce uomo armato davanti a sede Cia
Ricoverato in ospedale, si ignorano le sue condizioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
04 maggio 2021
16:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo armato e’ stato colpito e ferito con un’arma da fuoco dopo essere stato affrontato da almeno un agente dell’Fbi all’esterno del quartier generale della Cia, in Virginia, alle porte di Washington.
L’episodio risale a ieri sera, scrivono i media Usa.
Il sospetto “era uscito da un’auto con un’arma ed e’ stato affrontato dalle forze dell’ordine”, riferisce l’Fbi, che ora sta esaminando la vicenda.
L’uomo e’ ricoverato in ospedale e le sue condizioni non sono note. Secondo alcuni media la sparatoria e’ seguita ad una lunga situazione di stallo con le autorita’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa: regolamentare finanza, speculazione è insostenibile
Videomessaggio per le intenzioni di preghiera di maggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
04 maggio 2021
16:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Papa Francesco chiede di regolamentare la finanza perché la situazione, a causa della speculazione è diventata “insostenibile”. “Mentre l’economia reale, quella che crea lavoro, è in crisi – quanta gente è senza lavoro! – i mercati finanziari non sono mai stati così ipertrofici come sono ora.
Quanto è lontano il mondo della grande finanza dalla vita della maggior parte delle persone!”, dice il Papa nel videomessaggio per le intenzioni di preghiera per il mese di maggio. “La finanza, se non viene regolamentata, diventa pura speculazione animata da politiche monetarie. Questa situazione è insostenibile. È pericolosa”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: Likud presenta legge su elezione diretta premier
A poche ore da scadenza mandato Netanyahu. Verso incarico Lapid
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
04 maggio 2021
16:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A poche ore dalla scadenza del mandato di Benyamin Netanyahu per formare il nuovo governo, il suo partito, il Likud, ha deciso di presentare alla Knesset una serie di leggi fortemente divisive. A cominciare da quella che punta alla elezione diretta del premier, uno dei cavalli di battaglia di Netanyahu in queste ultime settimane che hanno evidenziato sempre di più la sua impossibilità di avere una maggioranza e lo stallo politico del paese.
Se fosse approvata, Israele tornerebbe al voto generale per scegliere non più i partiti ma direttamente il premier e Netanyahu sarebbe il superfavorito.
A spingere le proposte è stato Miki Zohar, presidente per il Likud di una influente Commissione della Knesset. Insieme all’elezione diretta del premier, alcune delle altre proposte di legge riguardano l’introduzione della pena di morte per i terroristi, il riconoscimento degli avamposti ebraici illegali in Cisgiordania, la cancellazione della qualifica di premier alternato per l’attuale ministro della difesa Benny Gantz.
Secondo i media quello di Zohar è un tentativo di rendere difficile la vita a Yair Lapid, capo dell’opposizione che si appresterebbe a ricevere dal presidente Reuven Rivlin il mandato alla scadenza di quello di Netanyahu. Tecnicamente la coalizione che sostiene il premier ha i voti necessari alla Knesset per far passare alcune delle proposte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Birmania, Le Monde: ‘I milioni di Total alla Giunta’
‘Ecco come il gruppo petrolifero francese finanzia i generali’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
04 maggio 2021
16:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“I milioni di Total alla Giunta birmana”: questo il titolo di prima pagina del quotidiano francese Le Monde, aggiungendo che “il gruppo petrolifero francese, che sfrutta un giacimento di gas al largo delle coste birmane, ha attuato un sistema di spartizione dei proventi con i generali al potere” in Birmania.
Secondo documenti consultati dal giornale, “centinaia di milioni di dollari vengono dirottati dalle casse dello Stato attraverso una società registrata alle Bermuda”. E ancora: “Dissuasi dalla loro gerarchia ad unirsi al movimento di contestazione, dei dipendenti birmani di Total si appellano al loro datore di lavoro affinché cessi di finanziarie la dittatura militare”.

Mondo tutte le notizie in tempo reale!! - Sempre aggiornate! DA NON PERDERE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 51 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:34 DI DOMENICA 02 MAGGIO 2021

ALLE 18:21 DI LUNEDÌ 03 MAGGIO 2021

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Israele: lutto nazionale, il Paese ricorda le vittime della tragedia di Monte Meron
Bandiere a mezz’asta, cerimonie pubbliche, sospesi eventi. Vicinanza del Papa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
02 maggio 2021
08:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bandiere a mezz’asta, cerimonie alla Knesset, nelle basi militari e nelle ambasciate israeliane nel mondo, Consiglio dei ministri rinviato. Israele ricorda con una giornata di lutto nazionale la tragedia di Monte Meron dove nella notte di tra giovedì e venerdì scorso sono morti 45 ebrei ortodossi – e oltre 150 sono rimasti feriti – durante la festa di Lag Ba-Omer.
Tra le vittime del maggior disastro civile del Paese anche 12 tra minori e adolescenti, tra cui due fratelli.
Concerti ed eventi sportivi sono stati posticipati, mentre ieri sera la facciata del Comune di Tel Aviv si è illuminata con i colori della bandiera di Israele. Tutte le 45 vittime sono state ora identificate e quindi si sono potuti svolgere, fin da ieri sera all’uscita del riposo sabbatico, i funerali di chi ancora non era stato riconosciuto dai parenti. Proseguono le indagini della polizia e delle autorità inquirenti sui motivi della sciagura.
“Con tristezza esprimo la mia vicinanza alla popolazione di Israele per l’incidente avvenuto venerdì scorso sul Monte Meron che ha provocato la morte di 45 persone e numerosi feriti. Assicuro il mio ricordo nella preghiera per le vittime di questa tragedia e per i loro familiari”,  ha detto papa Francesco dopo la recita del Regina Caeli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: New Delhi estende lockdown fino al 10 maggio
Continua emergenza ossigeno negli ospedali, ieri 8 morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
09:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A New Delhi e in tutto il suo territorio il lockdown sarà esteso di una settimana, fino al 10 maggio, a causa del continuo aumento dei casi di coronavirus e dell’emergenza negli ospedali. Lo ha twittato il governatore della regione Arvind Kejriwa, secondo quanto riportato dalla Cnn.

La capitale indiana, come la maggior parte del continente, è travolta da un’ondata di Covid senza precedenti. Ieri otto persone ricoverate nell’ospedale Batra di New Delhi sono morte dopo che la struttura ha esaurito l’ossigeno. La metropoli ha registrato 27.047 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, di cui 375 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ammaraggio della SpaceX, dopo 6mesi nello spazio
A bordo quattro astronauti dell’ISS
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
09:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La capsula SpaceX Crew Dragon, con quattro astronauti dell’ISS a bordo, ha effettuato l’ammaraggio in Florida dopo sei mesi nello spazio. Lo riferisce la Nasa.

La SpaceX Crew Dragon è atterrata al largo di Panama City stamane, come ha mostrato un live streaming della Nasa.
Diverse barche si stanno recando sul luogo dell’atterraggio per recuperare la navicella e l’equipaggio. Gli astronauti Michael Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e Soichi Noguchi hanno fatto sapere di sentirsi bene, ha detto la NASA.   TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Iran: tv, Biden riceve alla Casa Bianca il Capo del Mossad
Israele preoccupato da nuove intese fra le potenze e Teheran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
09:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ricevuto venerdì alla Casa Bianca il capo del Mossad, Yossi Cohen. Lo ha appreso la televisione commerciale Canale 12 secondo cui Cohen ha illustrato le ragioni della opposizione di Israele ad una riedizione degli accordi Jcpoa fra le grandi potenze e Teheran relativi ai programmi nucleari dell’Iran.

La settimana scorsa il premier Benyamin Netanyahu aveva inviato a Washington Cohen ed il Consigliere per la sicurezza nazionale Meir Ben Shabat per discutere con la controparte statunitense i vari aspetti della questione. Il colloquio con Biden – secondo Canale 12 – non era incluso nel programma originale della visita e si è svolto con un breve preavviso.
La emittente ha notato che il capo del Mossad è il primo responsabile israeliano ad aver incontrato il nuovo presidente degli Stati Uniti. Di norma, secondo la televisione, il primo incontro con un nuovo Presidente degli Stati Uniti spetta al primo ministro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ammaraggio della SpaceX, dopo 6 mesi nello spazio
A bordo quattro astronauti dell’ISS
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
11:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La capsula SpaceX Crew Dragon, con quattro astronauti dell’ISS a bordo, ha effettuato l’ammaraggio in Florida dopo sei mesi nello spazio. Lo riferisce la Nasa. La SpaceX Crew Dragon è atterrata al largo di Panama City stamane, come ha mostrato un live streaming della Nasa. Diverse barche si stanno recando sul luogo dell’atterraggio per recuperare la navicella e l’equipaggio.
Gli astronauti Michael Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e Soichi Noguchi hanno fatto sapere di sentirsi bene, ha detto la NASA.
La capsula SpaceX Crew Dragon che trasportava quattro astronauti sulla Terra è atterrata al largo di Panama City stamane, come ha mostrato un live streaming della Nasa. Diverse barche si stanno recando sul luogo dell’atterraggio per recuperare la navicella e l’equipaggio. Gli astronauti Michael Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e Soichi Noguchi hanno fatto sapere di sentirsi bene, ha detto la NASA. Questo è stato il primo lancio sulla Iss dagli Stati Uniti dalla fine del programma Space Shuttle nel 2011. È stata anche la prima missione con equipaggio gestita da una compagnia privata, SpaceX di Elon Musk.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morta Olympia Dukakis, vinse l’oscar per ‘Stregata dalla Luna’
L’attrice aveva 89 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
10:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hollywood e Broadway dicono addio a Olympia Dukakis, l’indimenticabile madre di Cher nel film di Norman Jewison del 1987 “Stregata dalla Luna” per il quale aveva vinto un Oscar come attrice non protagonista. “La mia amatissima sorella Olympia e’ morta a New York.
Dopo mesi di malattia, e’ finalmente in pace con il suo Louis”, ha annunciato il fratello Apollo. Louis Zorich, il marito dell’attrice morto tre anni fa ultranovantenne, era un veterano di Broadway e anche la Dukakis aveva dedicato gran parte della carriera al teatro, accostandosi al cinema solo più tardi. Olympia Dukakis era nata a Lowell, in Massachusetts, da genitori emigrati dalla Grecia. Il palcoscenico era stato sempre la sua passione (il padre Constantinos aveva una piccola filodrammatica), ma da ragazza aveva studiato da fisioterapista girando l’America negli anni peggiori della epidemia di poliomielite. Solo dopo aver guadagnato abbastanza, era tornata al college, studiando arti drammatiche alla Boston University. Nel 1962 aveva debuttato sullo schermo con una piccola parte nel 1962 nella serie tv “Dr. Kildare”. Attivissima fino all’ultimo: nel film “Not to Forget”, del regista italiano Valerio Zanoli che dovrebbe aprire quest’anno, aveva recitato nella parte di una giudice che condanna un “millennial” a occuparsi della nonna malata di Alzheimer. L’Oscar per la parte che la rese famosa – Rose, la madre della vedova italo-americana Loretta Castorini (Cher) la cui vita viene messa sottosopra quando si innamora del fratello del suo fidanzato (Nicholas Cage) – dopo tre decenni di ruoli teatrali, era arrivato nel 1988, lo stesso anno in cui il cugino Michael Dukakis, aveva vinto la nomination democratica nella corsa alla Casa Bianca battuto poi dal repubblicano George H. W. Bush. Merito di Norah Ephron che, avendola vista a Off Broadway in “The Marriage of Bette and Boo” le aveva affidato una parte nell’adattamento del suo romanzo “Heartburn-Affari di cuore” diretto nel 1986 da Mike Nichols e poi nel suo nuovo progetto a Broadway, “Social Security”. Il regista Norman Jewison aveva visto l’attrice a teatro e l’aveva scelta per la parte della madre di Cher. Il premio piu’ prestigioso di Hollywood aver portato ad altri ruoli nel cinema: l’anno dopo Olympia aveva recitato nel cast quasi esclusivamente femminile di “Fiori d’Acciaio”; poi come madre di Kirstie Alley nei tre film della serie “Senti Chi Parla”; una padrona di casa transgender Anna Madrigal nella miniserie “Tales of a City” e la madre di Frank Sinatra nel film per le tv “Sinatra”. “Mi danno sempre ruoli di donna matura: sara’ per la voce”, aveva detto una volta: a 38 anni, nel 1969, aveva fatto a teatro la madre del 32enne Dustin Hoffmann in “John and Mary”. Il successo al cinema non le aveva fatto dimenticare il palcoscenico: nel 2011 aveva recitato Off Broadway in “The Milk Train Doesn’t Stop Here Anymore” di Tennessee Williams e l’anno dopo nel ruolo di Prospero, declinato al femminile, nella “Tempesta” per la Shakespeare & Company in Massachusetts.   CINEMA   SPETTACOLI MUSICA E CULTURA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Gb: 6 anni principessa Charlotte,nuova foto scattata da Kate
Nella residenza Norfolk, dove è stato girato video anniversario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
11:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nuova foto scattata dalla mamma Kate è stata pubblicata in occasione dei sei anni della principessa Charlotte. Sorridente, capelli lunghi e sciolti, vestitino a fiori, la secondogenita dei duchi di Cambridge assomiglia sempre di più al papà William.
L’immagine è stata scattata nel fine settimana a Norfolk, nella residenza di Anmer Hall. Qualche giorno fa Kate e William hanno festeggiato il loro decimo anniversario di matrimonio pubblicando, oltre alle foto ufficiali, un video con Charlotte e i fratelli George, sette, e Louis, tre. La famiglia era ripresa durante una giornata in spiaggia, sempre a Norfolk.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb accusa l’Iran, trattamento Zaghari-Ratcliffe è tortura
Ministero Esteri sulla donna irano-inglese detenuta a Teheran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
11:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Gran Bretagna attacca l’Iran sul caso Nazanin Zaghari-Ratcliffe, la donna di famiglia irano-inglese, dipendente della Fondazione Thomson Reuters, arrestata Teheran nel 2016 con l’accusa di spionaggio e qualche giorno fa condannata ad un altro anno di carcere dopo averne scontati cinque. Il suo trattamento è una “tortura”, ha accusato il ministero degli Esteri britannico in una nota.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: India, record di morti nelle ultime 24 ore, 3.689
Calano sotto i 400.000 i casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
12:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un giorno dopo aver registrato il record di casi di coronavirus, 400.000, l’India segna un nuovo triste primato, quello delle vittime. Sono 3.689 le persone morte a causa del Covid-19 nelle ultime 24 ore, secondo i dati resi noti stamani dal ministero della Sanità.
Calano di poco invece i nuovi contagi, sono 392.488 quelli registrati in un giorno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Caitlyn Jenner, ‘no a ragazze trans in sport femminili’
L’ex campione olimpico è candidata Gop a governatore California
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
12:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Caitlyn Jenner, candidata repubblicana a governatore della California ed ex campione olimpico dichiaratosi donna trans nel 2015, si dice contraria alla partecipazione delle ragazze trans in sport femminili. “Non è giusto – ha detto alla testata Tmz – E’ una questione di giustizia, per questo mi oppongo alla partecipazione delle ragazze trans ma biologicamente maschi negli sport femminili.
E dobbiamo proteggere gli sport femminili nelle nostre scuole”. Lo riferisce la Bbc.
Jenner prende così posizione in un momento in cui diversi stati negli Usa di vietare gli sport femminili per le ragazze trans. In Mississippi il divieto è già diventato legge a marzo, anche se con tutta probabilità ci saranno ricorsi.
L’associazione ‘The Human Rights Campaign’, la maggiore negli Usa per la difesa dei diritti della comunità Lgbt, ritiene siano almeno 17 gli stati che stanno considerando di adottare una legge simile. L’opinione della candidata Gop suscita particolare attenzione anche per via dei suoi trasciorsi sportivi: Caitlyn Jenner è stata una degli atleti di maggiore successo per il Decathlon negli Usa negli anni ’70, vinse l’oro alle Olimpiadi di Montreal nel 1976. Prima di dichiararsi trans nel 2015 è stata sposata con Kris Jenner (la madre di Kim Kardashian) e la coppia ha due figlie, Kendall e Kylie.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Rapporto Onu, ondata di abusi online contro le reporter
‘Valanga di offese e minacce per minare donne e giornalismo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
13:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’epidemia di violenza online contro le giornaliste in tutto il mondo mina il loro lavoro, si trasforma in attacchi e molestie nella vita reale e mette a repentaglio le loro prospettive di salute e professionali. Lo denuncia l’Onu un un rapporto intitolato ‘The Chilling: Global Trends in Online Violence Against Women Journalists’, basato su interviste a 901 reporter donna di 125 Paesi.

La valanga di abusi e minacce misogine non danneggia solo le donne che lavorano nei media, ma è anche usata come arma “per minare la fiducia della gente nel giornalismo critico e nei fatti in generale”, si sottolinea nello studio commissionato dall’Unesco.
La violenza online contro le giornaliste donne è concepita per sminuire, umiliare, indurre paura e silenzio, si sottolinea ancora nel rapporto di 93 pagine di cui da’ notizia il Guardian.
Lo studio ha analizzato in particolare 2,5 milioni di post su Facebook indirizzati a due importanti giornaliste. La prima è Maria Ressa, che dirige il giornale Rappler nelle Filippine, e recentemente ha vinto il premio annuale dell’Unesco per la libertà di stampa. I suoi reportage l’hanno resa un bersaglio della magistratura filippina e delle campagne di odio online tanto che, rileva il rapporto Onu, a un certo punto riceveva 90 messaggi di odio all’ora su Facebook. La seconda è la pluripremiata Carole Cadwalladr che scrive per i britannici The Observer e il Guardian stesso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: fischi per il repubblicano Romney, ‘sei un traditore’
Attaccato a convention Utah per aver votato impeachment Trump
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 maggio 2021
15:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fischi per Mitt Romney. Alla convention dei repubblicani dello Utah, il senatore viene attaccato e definito un “traditore” e un “comunista” per essere stato l’unico repubblicano a votare per ben due volte a favore dell’impeachment di Donald Trump.

“Potete fischiare quanto volete. Sono repubblicano da sempre.
Mio padre è stato governatore del Michigan e io sono stato il candidato repubblicano alla Casa Bianca nel 2012”, ha detto Romney rispondendo alle critiche che mostrano comunque la spaccatura all’interno di un partito conservatore, dove Trump continua a dettare le regole e a far sentire il suo peso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Caruana: media, nuove prove contro ispettore colluso
Ex capo antiriciclaggio passava a Fenech notizie sulle indagini
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LA VALLETTA
02 maggio 2021
15:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emergono nuove prove delle complicità all’interno della polizia maltese di cui ha goduto la gang che ha ucciso Daphne Caruana Galizia. Secondo quanto riferito al Times of Malta da fonti vicine agli inquirenti, l’ex capo dell’unità antiriciclaggio e crimini finanziari della polizia maltese, Ray Aquilina, tra agosto e settembre del 2019, è stato visto entrare più volte nell’ ufficio di Johann Cremona, amico intimo e braccio destro di Yorgen Fenech, il tycoon arrestato a novembre di quell’anno mentre tentava la fuga in yacht e poi accusato di essere il mandante dell’omicidio di Daphne Caruana Galizia.

Cremona, ripetutamente citato dai due pentiti le cui rivelazioni hanno dato la svolta alle indagini, non solo è socio negli affari di Fenech ma è sospettato di essere stato il collegamento tra l’intermediario di morte reo confesso e graziato, Melvin Theuma, e l’ex capo di gabinetto del governo Muscat, Keith Schembri.
Le fonti riferiscono che una nuova inchiesta aperta sugli appoggi di cui hanno goduto per almeno due anni Fenech, Theuma, gli esecutori materiali (i fratelli Alfred e George Degiorgio con l’aiuto dell’ora ‘pentito’ Vince Muscat) ed i fornitori della bomba (i fratelli Adrian e Robert Agius col loro socio Jamie Vella), ha permesso di raccogliere “intercettazioni inequivocabili” a supporto della teoria che Aquilina, arrestato giovedì scorso, abbia fornito soffiate sulle mosse della polizia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Londra, G7 studia meccanismo ‘anti-propaganda’ Russia
Raab alla Reuters. Domani vertice ministri esteri a Londra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
15:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I Paesi del G7 esamineranno una proposta di Londra per costruire un meccanismo di risposta alla “propaganda” della Russia. Lo ha detto alla Reuters, in un’intervista pubblicata sul sito dell’agenzia, il ministro degli Esteri, Dominic Raab.
Parlando alla vigilia del vertice dei ministri degli Esteri che si svolgerà domani in presenza a Londra, il capo del Foreign Office ha detto che il Regno Unito ha proposto di creare un “meccanismo di confutazione rapida: quando vengono diffuse bugie, propaganda o notizie false possiamo reagire insieme e ripristinare la verità non solo per la gente di questo Paese, ma anche in Russia e Cina”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, restiamo al fianco dell’Iraq per la stabilizzazione
Il ministro a colloquio con l’omologo iracheno alla Farnesina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
15:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La stabilizzazione dell’Iraq, temi regionali come l’Iran e i rapporti bilaterali sono stati tra i temi al centro di un incontro stamane alla Farnesina tra il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ed il collega iracheno Fuad Hussein.
Di Maio, riferisce una nota, ha innanzitutto rinnovato le condoglianze per il tragico incendio presso l’ospedale Ibn Al-Khatib di Baghdad.
Ed ha rinnovato il continuo impegno italiano a sostegno delle istituzioni e del popolo iracheno in vista di una piena stabilizzazione del Paese, cruciale per l’intera regione.
Il titolare della Farnesina ha valorizzato il contributo dell’Italia, nel quadro della Coalizione anti-Daesh e della missione Nato, e ha nuovamente condannato il recente lancio di razzi presso l’aeroporto di Erbil.
Il ministro Di Maio ha ribadito l’importanza della cooperazione bilaterale, ricordando la presenza di imprese italiane nel Paese e l’impegno italiano in ambito culturale e attraverso la cooperazione allo sviluppo, di cui l’Iraq è un Paese prioritario.
I due ministri hanno infine passato in rassegna alcuni dei principali temi di interesse regionale, a partire dall’Iran.   POLITICA

Cina, somministrate più di 270 milioni di dosi
Lo rende noto la Commissione Sanitaria Nazionale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
02 maggio 2021
15:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alla data di ieri, in tutta la Cina sono state somministrate quasi 270,4 milioni di dosi di vaccini anti Covid-19. Lo ha reso noto la Commissione Sanitaria Nazionale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India: spoglio parziale elezioni locali, bocciatura per Modi
Conferma per Mamata in West Bengala, stato più conteso da Bjp
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
02 maggio 2021
15:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È in corso da questa mattina in India lo spoglio delle schede per il rinnovo delle assemblee di quattro stati e una unità territoriale.
Secondo i risultati parziali, in West Bengal il previsto testa a testa tra la governatrice in carica, Mamata Banerjee, e i candidati del BJP, il partito del premier, non ci sarebbe, e la Banerjee sta per essere riconfermata per il suo terzo mandato con una schiacciante maggioranza.

Analogo trend in Tamil Nadu e in Kerala dove sono in testa i candidati dell’ attuale governo, del Fronte Democratico di Sinistra, oppositore del premier e del governo centrale.
Solo in Assam, dove lo scontro era tra la formazione al potere, una coalizione guidata dal Bjp, e quella guidata dal partito del Congresso, il Bjp vince e si riconferma al governo.
Sui media indiani i commentatori stanno osservando che i risultati vanno letti come una evidente bocciatura delle politiche del Bjp e del governo di Modi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ministro Francia paragona ex-BR ai terroristi Bataclan
Dupond-Moretti:’Se uno di loro avesse vissuto 40 anni in Italia?
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
02 maggio 2021
16:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro della Giustizia francese, Eric Dupond-Moretti, ha paragonato oggi gli ex terroristi italiani per i quali comincerà la procedura di estradizione, ai jihadisti del massacro del Bataclan.
Rispondendo a una domanda di RTL sulla difesa della dottrina Mitterrand da parte del leader dell’estrema sinistra Jean-Luc Melenchon, Dupond-Moretti ha detto: “Noi avremmo accettato che uno dei terroristi del Bataclan, ad esempio, se ne fosse andato a vivere 40 anni, tranquillamente, in Italia? Sì o no? Cosa dice il signor Melenchon? Questo è il vecchio gauchismo, con una moralità curiosa…”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Blinken vola al G7, faremo il punto con gli alleati
In partenza per Londra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 maggio 2021
16:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“In partenza per Londra per incontrare i nostri partner del G7”, con i quali ci sarà un confronto “sulle sfide da affrontare e sulle opportunità da catturare”. Lo twitta il segretario di Stato americano, Antony Blinken.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele: restano due giorni a Netanyahu per formare governo
L’ago della bilancia Naftali Bennett ancora non ha deciso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
02 maggio 2021
17:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Al premier Benyamin Netanyahu sono rimaste poco più di 48 ore di tempo per provare a formare un governo, visto che il mandato affidatogli dal presidente Reuven Rivlin scade alle 24 di martedì 3 maggio. Un tempo che la tragedia di Monte Meron ha ulteriormente ridotto: il lutto nazionale dichiarato per oggi ha infatti impedito ogni contatto politico in rispetto delle vittime.
Il leader di ‘Yamina’ (Destra) Naftali Bennett (7 seggi) – ago della bilancia, corteggiato sia dal fronte di Netanyahu sia da quello opposto guidato da Yair Lapid – ancora non ha fatto sapere la sua scelta. Molte le indiscrezioni che lo indicano in trattative sia con il premier sia con Lapid. Pur non confermate, le notizie lo danno come possibile premier a rotazione in entrambi le soluzioni.
Secondo la legge Netanyahu potrebbe chiedere a Rivlin una estensione della durata dell’incarico di altri 14 giorni ma secondo i media non appare probabile che lo faccia. Se così sarà, il presidente potrebbe affidare il mandato al capo dell’opposizione Yair Lapid che avrebbe 28 giorni di tempo per giocare le sue carte. In ogni caso, entrambe le coalizioni – a meno di nuovi sviluppi – partorirebbero un governo di minoranza.
Se Bennett andasse con Netanyahu, questi avrebbe 59 seggi: 2 in meno dei 61 su 120 necessari alla Knesset. Se il leader di ‘Yamina’ optasse invece per Lapid, la coalizione si fermerebbe a 58 seggi: 3 in meno della maggioranza. Servirebbe dunque un appoggio esterno, o un’astensione esterne al momento del voto.
Oppure, se lo stallo non si sblocca quinte elezioni in poco più di due anni. A meno che non sia approvata la legge presentata dal Likud alla Knesset che – per superare la crisi – introduce l’elezione popolare diretta del premier: un obiettivo perseguito da Netanyahu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: inviato dell’Onu Kubis dal generale Haftar
L’ultimo incontro tra i due è stato il 27 marzo scorso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
02 maggio 2021
17:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il generale Khalifa Haftar, alla guida dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) stanziato in Cirenaica, ha ricevuto nel suo quartier generale di Al Rajma, l’inviato speciale dell’Onu per la Libia e capo dell’Unsmil, Jan Kubis. Lo rende noto la pagina facebook del Comando generale delle forze armate libiche precisando che l’incontro è avvenuto in presenza del vice presidente del Consiglio presidenziale Moussa Al Kouni.

Già il 27 marzo scorso Kubis aveva incontrato a Bengasi Haftar ,con il quale aveva discusso su come sostenere il processo politico verso le elezioni, in programma per il 24 dicembre. Haftar e Kubis avevano anche parlato della necessità che il governo di accordo nazionale (Gnu) dovesse avere accesso a tutto il territorio libico, dello scioglimento delle milizie armate e dell’immediata partenza di tutti i mercenari stranieri dal Paese.
Il generale Haftar, escluso ufficialmente dai negoziati del nuovo processo politico, continua a controllare una parte rilevante della Cirenaica e rimane un attore imprenscindibile in questa fase di riappacificazione della Libia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: Assad concede amnistia a detenuti in vista elezioni
Beneficeranno anche ribelli e dissidenti che non abbiano ucciso
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 maggio 2021
18:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A meno di un mese di distanza dalle elezioni presidenziali, il presidente della Siria, Bashar al-Assad, ha ordinato con un decreto un’amnistia per i detenuti, rilasciando non solo persone condannate per reati minori, ma anche chi è stato condannato per “complicità in atti di terrorismo”. Tra questi ultimi, nel gergo del regime siriano, rientrano le attività dei ribelli ma anche degli attivisti contro il governo di Damasco.
Inclusi nell’amnistia anche i disertori dell’esercito che si siano costituiti entro tre mesi, o sei mesi se erano all’estero. Non beneficeranno invece della clemenza quei “terroristi” le cui azioni abbiano causato la morte. Quanto ai responsabili di alcuni reati come traffico di droga, contrabbando ed evasione fiscale, il rilascio sarà condizionato al pagamento di una multa.
Dalle elezioni presidenziali del prossimo 26 maggio – le seconde dallo scoppio della guerra civile – non ci si aspettano grandi sorprese e Assad appare proiettato senza troppi ostacoli verso un quarto mandato.
Dieci anni di guerra civile in Siria si stima abbia provocato almeno 380.000 morti e milioni di sfollati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
A Berlino oltre 250 fermi in manifestazioni per Primo maggio
Polizia, giornata di violenza ‘inaccettabile’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
02 maggio 2021
18:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Polizia di Berlino fa sapere di aver effettuato ieri oltre 250 arresti durante le manifestazioni per il Primo maggio nella capitale tedesca in cui si sono verificati diversi momenti di tensione e scontri fra i dimostranti e le forze dell’ordine. Episodi che la Polizia ha definito di violenza “inaccettabile”.

Gran parte dei cortei si sono svolti pacificamente durante la giornata, ma in serata la tensione è salita dopo che le forze dell’ordine hanno individuato e isolato i ‘black-bloc’ che fra la folla non rispettavano le misure per contrastare la pandemia: alcuni manifestanti hanno quindi lanciato bottiglie e sassi alle forze dell’ordine oltre ad appiccare il fuoco a cassonetti. Sono circa 50 i poliziotti rimasti feriti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Giappone, record di pazienti in terapie intensive
A Tokyo variante inglese responsabile del 60% dei casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
02 maggio 2021
18:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Salgono a livelli allarmanti in Giappone i pazienti in gravi condizioni a causa del coronavirus, malgrado l’entrata in vigore del terzo stato di emergenza dall’inizio della pandemia. Secondo l’ultimo aggiornamento del ministero della Salute nipponico, sono 1.050 le persone sottoposte a cure intensive su tutto il territorio nazionale, un record che supera il precedente primato di fine gennaio.

Preoccupano maggiormente Tokyo e la città di Osaka, che domenica hanno fatto segnare rispettivamente 879 positività e 1.057 casi.
Il ministro in carica per l’emergenza sanitaria, Yasutoshi Nishimura, ha detto che è troppo presto poter dire se sarà necessaria l’estensione dello stato di emergenza oltre la data del’11 maggio, mentre aumenta la percentuale dei contagi derivanti dalle nuove varianti che vanno diffondendosi a macchia d’olio anche nelle altre regioni. Secondo l’indagine dell’Istituto metropolitano della Salute Pubblica, al 25 aprile nella capitale il 59,6% dei malati era stato infettato dalla variante N501Y, originata in Inghilterra. Dopo aver mostrato una crescita contenuta dei contagi nel 2020 nel Paese del Sol Levante rispetto ai livelli occidentali, la tendenza sembra aver accelerato il passo a inizio anno: da gennaio il numero delle morti rappresenta il 65% del totale. Oltre ai principali centri urbani del Paese, inoltre, le prefetture di Okayama e Ishikawa, a sud ovest, così come la regione più a nord dell’Hokkaido, hanno evidenziato una repentina impennata delle infezioni negli ultimi giorni. Dall’avvio della pandemia, a livello nazionale il Giappone ha segnalato 604.885 casi di coronavirus e 10.387 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sudafrica vieta di allevare leoni per la caccia
Ministra ambiente, ma non sarà abolita caccia ai grandi animali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PRETORIA
02 maggio 2021
18:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo del Sudafrica sta mettendo a punto una legge che metterà al bando gli allevamenti di leoni da usare come prede per i cacciatori, in favore di un’esperienza di caccia che sia “più autentica”, con animali allo stato selvatico e non in cattività.
La decisione è stata presa su indicazioni di un comitato di esperti, che dovrà formulare pareri anche sui controversi allevamenti anche di elefanti, rinoceronti e leopardi, usati per la caccia ma anche per il mercato degli animali domestici.

Dobbiamo fermare e abolire la domesticazione dei leoni attraverso l’allevamento. Non vogliamo allevamenti in cattività, la caccia in cattività, la vendita come animali da compagnia dei cuccioli”, ha detto in conferenza stampa la ministra sudafricana all’Ambiente, Barbara Creecy.
Una decisione, quella del governo di Pretoria, che si scontra con la ricca lobby degli allevamenti di grandi animali africani.
Tuttavia, ha assicurato Creecy, il provvedimento non intende mettere in discussione la caccia, altra industria che porta grandi introiti: “La caccia legale e regolamentata delle specie iconiche, secondo precise regole ambientali, continuerà ad essere permessa”, ha detto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bin Laden, 10 anni fa la morte. Usa via dall’Afghanistan
Biden: ‘Resteremo vigili di fronte a ogni minaccia dall’Afghanistan’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 maggio 2021
19:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo ucciso Osama bin Laden”. Sono passati dieci anni dallo storico annuncio di Barack Obama e dalla morte del leader di Al Qaida.
Un anniversario che quest’anno ha un sapore diverso: dopo 20 anni gli Stati Uniti hanno avviato il ritiro delle truppe dall’Afghanistan aprendo la strada alla fine della guerra più lunga dell’America.
Un ritiro che, secondo i piani di Joe Biden, sarà completato entro l’11 settembre. Proprio alle famiglie delle vittime dell’attacco alle Torri Gemelle sono indirizzate le parole del presidente americano. “Abbiamo mantenuto la promessa che non avremmo mai dimenticato e che gli Stati Uniti non avrebbero mai vacillato di fronte al loro impegno a prevenire un altro attacco”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: Hillary Clinton promuove a Biden, merita volto alto
‘Una A per i suoi primi 100 giorni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 maggio 2021
19:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Joe Biden merita il voto più alto, “una A per i suoi primi 100 giorni”. Lo afferma l’ex segretario di Stato Hillary Clinton.
Biden ha “mostrato come un presidente si deve comportare alla Casa Bianca, negli Stati Uniti e nel mondo – ha spiegato Clinton -. Ha innescato azioni positive, ha messo soldi nelle tasche degli americani con l’American Rescue Plan ed è riuscito a centrare l’obiettivo dei 200 milioni di vaccini in 100 giorni. Abbiamo un presidente maturo e con esperienza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
1 maggio: Parigi, condanna per aggressione a militanti Cgt
21 feriti fra esponenti sindacato sinistra.Accuse a gilet gialli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
02 maggio 2021
19:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un’inchiesta per violenze e danneggiamenti è stata aperta a Parigi dopo gli scontri di ieri alla fine della manifestazione del 1 maggio quando gruppi di dimostranti hanno preso di mira, aggredendoli, i militanti del sindacato comunista CGT. Sono state 21 le persone ferite.
Forti, oggi, le condanne per l’aggressione dei militanti sindacali.
I fatti sono avvenuti all’arrivo della manifestazione parigina a place de la Nation. Un gruppo di individui che ha proclamato, secondo il sindacato, la propria appartenenza ai Gilet gialli, ha duramente aggredito gli esponenti della Cgt, ferendone 21, “quattro in modo grave”, secondo il sindacato. Ai malcapitati, sono arrivati anche “insulti omofobi, sessisti e razzisti”, mentre i violenti hanno anche semidistrutto alcuni veicoli dell’organizzazione che accompagnavano la sfilata.
Oggi, il segretario della Cgt, Philippe Martinez, ha denunciato come “scandalosi” i fatti di ieri. La ministra della Cittadinanza, Marlène Schiappa, ha espresso il suo “sostegno ai sindacalisti e alle persone della Cgt aggredite”, definendo le violenze “assolutamente inaccettabili e intollerabili”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Argentina, oltre 3 milioni di contagi da inizio pandemia
Sono più di 64.252 i morti, 5.371 i ricoverati in rianimazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
03 maggio 2021
00:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Argentina ha superato ieri la soglia dei tre milioni di contagiati da Covid-19 dall’inizio della pandemia, nel marzo 2020. Lo ha reso noto il Ministero della Salute, precisando che nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono stati 11.394, per un totale generale di 3.005.259.

Inoltre, i 156 nuovi decessi su tutto il territorio nazionale hanno portato il numero complessivo dei morti a 64.252. Il rapporto sanitario aggiunge anche che attualmente 5.371 pazienti sono ricoverati nelle unità di rianimazione argentine.
Di fronte a questa situazione, il Meccanismo di monitoraggio pubblico approntato dal governo per seguire l’andamento delle vaccinazioni mostra che ad oggi sono state distribuite 9.870770 dosi di vari farmaci immunizzanti. Grazie ad esse finora state vaccinate 8.017.536 persone, di cui 7.041.249 hanno ricevuto la prima dose, mentre 976.287 le hanno ricevute entrambe.
Dal primo maggio il governo argentino ha introdotto un nuovo programma di misure stringenti per le ‘zone rosse’ – con coprifuoco notturno, riduzione della circolazione, divieto di riunione e classi online – che riguardano soprattutto la capitale, Buenos Aires, e le città della sua provincia circostante, nonché altri importanti centri abitati, come Cordoba, Mendoza e Santa Fe.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bangladesh, scontro tra due barche sul fiume: almeno 25 morti
L’incidente stamani vicino alla città di Shibchar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
DACCA
03 maggio 2021
06:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Almeno 25 persone sono morte stamattina nella collisione tra due imbarcazioni su un fiume del Bangladesh centrale. Lo rende noto la polizia.

“Abbiamo salvato cinque persone e recuperato 25 corpi”, ha detto il capo del dipartimento di sicurezza locale Miraz Hossain dopo che una barca con almeno 30 passeggeri a bordo si è scontrata con un altro natante sul Padma, vicino alla città di Shibchar.
Gli incid