JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS. QUI AKÈ DURANTE LA SUA PRESENTAZIONE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE E TUTTI GLI HIGHLIGHTS. INTERVISTE, RETROSCENA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, CONFERENZE STAMPA, DATI, STATISTICHE, VIDEO ED IMMAGINI ESCLUSIVI, CONFRONTI, FLASH BACKS, INIZIATIVE. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS. LEGGI, GUARDA E SEGUI!

Tempo di lettura: 37 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATI

DALLE 17:34 DI GIOVEDÌ 13 GENNAIO 2022

ALLE 22:43 DI MERCOLEDÌ 19 GENNAIO 2022

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

 

JUVENTUS  TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTEJUVENTUS: RISULTATI IN DIRETTA, PARTITE E DETTAGLI. SEGUI LIVE!

TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Il ritorno di Valentina Cernoia. Valentina Cernoia racconta le sue emozioni per il ritorno in campo dopo l’infortunio e la vittoria della Supercoppa Femminile, proiettandosi verso i prossimi impegni. 14-01-2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

The Movie Inter-Juventus. La Supercoppa Italiana sfuma all’ultimo secondo – 2-1 per l’Inter. Mercoledì 12 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Mister Montemurro alla vigilia di Pomigliano-Juventus. Mister Montemurro presenta la partita focalizzandosi sul momento della squadra, reduce dalla conquista della Supercoppa femminile. Sabato 15 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Turning Time M’Gladbach-Juve, il secondo esordio di Lichtsteiner. Champions League, la rete di Stephan in Germania. Domenica 16 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Udinese 1984, quante emozioni al Comunale! Il 21 Aprile 1984 al Comunale di Torino si giocò una partita dalle mille emozioni 3-2 per la Juventus con gol di Rossi e doppietta di Vignola. Venerdì 14 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Udinese 4-1 Stagione 2018-2019. All’Allianz Stadium i bianconeri calano il poker doppietta di Kean e reti di Emre Can e Matuidi. Venerdì 14 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Udinese 2-0 Stagione 2017-2018. Allianz Stadium, 11 Marzo 2018. Una doppietta di Paulo Dybala regala tre preziosi punti alla Juventus. Venerdì 14 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Udinese 2-1 Stagione 2016-2017. Il 15 ottobre 2016 l’Udinese passa in vantaggio con Jankto, ma poi si scatena Paulo Dybala. Venerdì 14 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLAL JUVENTUS

Juventus-Udinese I 10 momenti clou della sfida del 2014. 13 Settembre 2014. La Juventus batte 2-0 l’Udinese con i gol di Tevez e Marchisio. Riviviamo la partita attraverso i suoi 10 momenti più importanti. 15-01-2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Supercoppa Europea PSG-Juventus 1-6 1997. Parigi, 15 gennaio 1997. La Juventus trionfa 6-1 allo stadio Parco dei Principi nella gara d’andata della Supercoppa Europea. Una partita perfetta. 15-01-2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Udinese 3-1 Stagione 2019-2020 – Il 15 dicembre 2019, una doppietta di Ronaldo e una rete di Bonucci permettono ai bianconeri di chiudere sul 3-0 il primo parziale. Sabato 15 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tanti auguri, Stephan Lichtsteiner! L’ex terzino della Juventus compie oggi 37 anni. Buon compleanno! Domenica 16 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

16 gennaio 1985, Torino su un campo spalato dalla neve all’ultimo minuto grazie al lavoro di centinaia di tifosi volontari, va in scena Juventus-Liverpool. Finisce 2-0 per i bianconeri con doppietta di Boniek.16-01-22 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Prossima sfida Pomigliano! Le Juventus Women, a Vinovo, preparano la prossima gara contro il Pomigliano, ritorno della Serie A dopo gli impegni Champions League, Coppa Italia e Superccoppa Femminile. 14-01-2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 22 PARTITA INTERA Juventus-Udinese 2-0 Dybala 19′ pt, McKennie 34′ st. Juve punti 41, gol fatti 34, gol subiti 21. Ore 20 e 45 Sabato 15 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Serie A – Giornata 12 PARTITA INTERA Pomigliano-Juventus 0-5 29’ pt Cetinja Aut. (J), 41’ pt Hurtig (J), 7’ st Cernoia (J), 14’ st Bonansea (J), 46’ st Gama (J) Domenica 16 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 22 HIGHLIGHTS Juventus-Udinese 2-0 Dybala 19′ pt, McKennie 34′ st. Juve punti 41, gol fatti 34, gol subiti 21. Ore 20 e 45 Sabato 15 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Serie A – Giornata 12 HIGHLIGHTS Pomigliano-Juventus 0-5 29’ pt Cetinja Aut. (J), 41’ pt Hurtig (J), 7’ st Cernoia (J), 14’ st Bonansea (J), 46’ st Gama (J) Domenica 16 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Conferenza Stampa Allegri Post Juventus-Udinese 2-0 Dybala 19′ pt e McKennie 34′ st. Juve punti 41, gol fatti 34, gol subiti 21. Sabato 15 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Udinese 2-0 Giornata 22 Serie A L’analisi di Allegri. Sabato 15 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Udinese 2-0 Giornata 22 Serie A de Ligt «Stiamo crescendo». Sabato 15 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

The Movie Juventus-Udinese 2-0 Dybala 19′ pt e McKennie 34′ st. Panchina 300 di Allegri. Juve punti 41, gol fatti 34, gol subiti 21. Ore 20 e 45 Sabato 15 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

History Gli ottavi di Coppa Italia. I precedenti della Juve negli ultimi anni. Lunedì 17 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Sampdoria La vittoria del 1990 in Coppa Italia. Il 24 gennaio 1990 i bianconeri battono 2-1 i blucerchiati con le reti di Marocchi e De Agostini su rigore. Lunedì 17 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tutti i gol della Coppa Italia 2020-2021! Tutte le reti della squadra bianconera nella passata edizione della Coppa Italia, vinta in finale a Reggio Emilia contro l’Atalanta VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Sampdoria La cinquina del 2001 in Coppa Italia. Il 12 dicembre del 2001 i bianconeri superano in Coppa Italia i blucerchiati con un perentorio 5 a 2. Lunedì 17 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Mister Allegri presenta Juventus-Sampdoria. Le parole dell’allenatore bianconero alla vigilia della sfida contro i liguri, negli ottavi di Coppa Italia. Lunedì 17 Gennaio 2022 VIDEO:

 

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Bonansea «Felice di rappresentare l’Italia nel mondo». Tutta la gioia di Barbara Bonansea dopo essere stata inserita, per il secondo anno consecutivo, nel FIFA FIFPRO Women’s World 11. Martedì 18 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Bonucci «Un bellissimo riconoscimento». Le parole del difensore bianconero dopo aver ricevuto il FIFA FIFPRO Men’s World 11. Martedì 18 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tutti i gol della settimana! 10-16 Gennaio 2022. Dalla Prima Squadra maschile alle Juventus Women, ecco tutte le reti segnate dalle squadre bianconere nella settimana appena terminata. Lunedì 17 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Coppa Italia Ottavi di finale PARTITA INTERA Juventus-Sampdoria 4-1 Cuadrado 25′ pt, Rugani 7′ st, Conti 18′ st, Dybala 22′ st, Morata rig. 32′ st. Juve ai quarti. Martedì 18 Gennaio 2022 Ore 21 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Coppa Italia Ottavi di finale HIGHLIGHTS Juventus-Sampdoria 4-1 Cuadrado 25′ pt, Rugani 7′ st, Conti 18′ st, Dybala 22′ st, Morata rig. 32′ st. Juve ai quarti. Martedì 18 Gennaio 2022 Ore 21 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Conferenza Stampa Landucci Post Juventus-Sampdoria 4-1 Coppa Italia Ottavi di finale Cuadrado 25′ pt, Rugani 7′ st, Conti 18′ st, Dybala 22′ st, Morata (rig.) 32′ st. Juve ai quarti. Ore 21 Martedì 18 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Sampdoria Coppa Italia 4-1 Danilo « Felice per il rientro». La soddisfazione del brasiliano, titolare dopo il lungo stop per infortunio. Martedì 18 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Sampdoria 4-1 Coppa Italia Landucci «Ottimo l’approccio alla gara». La soddisfazione del Mister dopo il passaggio ai Quarti di coppa Italia. Martedì 18 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Sampdoria 4-1 Coppa Italia. Juve ai quarti. Cuadrado «Dobbiamo continuare così». La soddisfazione di Juan al termine del match contro i Blucerchiati. Martedì 18 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Buon compleanno, Mati! Matilde Lundorf spegne oggi 23 candeline. Tanti auguri! Mercoledì 19 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

History Claudio Marchisio si racconta. Il Principino bianconero racconta la sua carriera in una giornata speciale all’Allianz Stadium. Mercoledì 19 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tutti i gol di Claudio Marchisio! Il Principino bianconero! Tutte le reti di Claudio Marchisio con la maglia della Juventus. Mercoledì 19 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Buon compleanno, Principino! Claudio Marchisio spegne oggi 36 candeline. Tanti auguri! Mercoledì 19 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Le migliori partite di Claudio Marchisio. Le partite più belle e le gare più significative giocate dal Principino dal 2011 al 2018. Mercoledì 19 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLAL JUVENTUS

Classic Match Serie A Milan-Juventus 0-2 Stagione 2013-2014. Il 2 marzo 2014 la Juventus vince 2-0 a Milano con le reti di Llorente e Tevez. Mercoledì 19 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Testa alla Fiorentina. A Vinovo le Juventus Women preparano la prossima sfida di campionato sabato, in casa, contro le Toscane. Mercoledì 19 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NONTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

BLACK & WHITE STORIES: MATRI VS L’UDINESE
13 GENNAIO 2022
17:34
Con 3 gol in 2 partite, entrambe vinte dalla Signora, Alessandro Matri è uno dei grandi protagonisti nella storia di Juventus-Udinese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ERRORE E IL GOL
28 gennaio 2012: Juventus-Udinese è una gara di vertice. I padroni di casa sono in testa alla classifica, i friulani inseguono in terza posizione con soli 3 punti di distacco. Nel primo tempo Matri ha una buona opportunità a tu per tu con Handanovic ma il suo tiro trova l’opposizione del portiere. Poco prima del riposo, Alessandro ha modo di rifarsi facendosi trovare pronto sottoporta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL MATCH-WINNER
Ancora più importante è quanto accade dopo l’intervallo. L’Udinese rimette in equilibrio il punteggio al dodicesimo minuto con Floro Flores. Ma la reazione della Juve è veemente e appena 300 secondi dopo Matri firma la rete del 2-1 con una conclusione imparabile. Un gol bellissimo e soprattutto fondamentale per conquistare 3 punti importanti nella corsa verso lo scudetto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL SIGILLO DEFINITIVO
L’esultanza di Matri non manca anche nel secondo Juventus-Udinese. Quello del 2012-13 non lo vede però come protagonista principale, poiché l’attaccante entra solo nella ripresa per rilevare Giovinco. Il risultato è già di 1-0, grazie a un meraviglioso gol dalla distanza ad opera del mattatore dell’incontro, Paul Pogba. Alessandro mette la sua firma conclusiva siglando il 4-0, dopo un’ulteriore gioiello del centrocampista francese e il gol di Vucinic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ALESSANDRO IN CIFRE
Alcune interessanti differenze statistiche nelle due interpretazioni di Matri. Nella prima il 32 bianconero è scatenato: oltre alla doppietta lo certificano i 7 tiri complessivi effettuati e i 4 falli subiti. Con meno minuti in campo a disposizione, nella seconda partita Alessandro tocca pochi palloni, solo 14, ma nell’unica opportunità avuta su assistenza di Vucinic si dimostra preciso quanto basta per andare in gol.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVE-SAMPDORIA, VENDITA AL VIA!
14 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il cammino della Juventus in Coppa Italia inizierà martedì 18 gennaio 2022. Avversaria dei bianconeri negli ottavi di finale, in gara unica, sarà la Sampdoria e la sede dell’incontro sarà l’Allianz Stadium. Quella contro i blucerchiati sarà l’ultima partita disputata nella nostra casa nel mese di gennaio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FASI DI VENDITA
Da oggi, venerdì 14, inizierà la vendita dei biglietti, acquistabili solo ed esclusivamente online sul nostro Official Ticket Shop.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Di seguito le differenti fasi di vendita che inizieranno tutte nella giornata odierna (venerdì 14 gennaio.
Come sempre, precedenza ai J1897:
– dalle ore 10.00 di venerdì 14/01/2022 vendita riservata esclusivamente ai J1897;
– dalle ore 12.00 vendita estesa anche ai Black&White Member;
– dalle ore 14.00 spazio anche agli abbonati alla stagione 2019/2020;
– dalle ore 16.00 al via anche la vendita libera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
In occasione della sfida contro la Sampdoria i Member, gli abbonati e gli Juventus Official Fan Club avranno la possibilità di acquistare i biglietti a prezzi speciali: € 22,00 in tutto il primo anello “Est”. Il prezzo per gli Under 6 sarà di € 5,00. Sarà di € 25,00 il costo per un biglietto intero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNDER 14
Tra le diverse tariffe speciali si aggiungerà anche questa dedicata agli Under 14: un biglietto omaggio per un minore di 14 anni con l’acquisto di un biglietto intero. La procedura per poter usufruire di questa opportunità sarà attiva dalle ore 16.00 (sempre di venerdì 14 gennaio).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
OFFICIAL TICKET SHOP
Per accedere alle fasi di vendita è necessario iscriversi all’Official Ticket Shop Juventus tramite Juventus Card, tramite numero di membership (per essere riconosciuti ed accedere alle fasi di vendita riservata) oppure, se non si è in possesso di una delle precedenti, è possibile registrarsi anche tramite indirizzo mail.
Chiudiamo questo primo mese del nuovo anno insieme!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FOCUS | L’UDINESE
14 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL MOMENTO
È da settembre che l’Udinese, sconfitta nell’ultimo match contro l’Atalanta, non perde due partite di fila in Serie A: i friulani hanno vinto nell’ultima trasferta disputata in campionato (a Cagliari) dopo aver collezionato quattro ko e tre pareggi nelle precedenti sette gare fuori casa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Solo il Genoa (nove) ha pareggiato più gare dell’Udinese (otto) in questa Serie A: i friulani hanno vinto solo quattro partite delle prime 19 giocate, stesso score dello scorso campionato (quando però avevano due punti in meno, 18 vs 20).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’Udinese è la squadra che conta meno recuperi offensivi (105) in questa Serie A; anche la media a partita è inferiore a qualsiasi altra squadra (5.5). Il pressing dell’Udinese ha prodotto l’interruzione alta di 237 sequenze avversarie (solo il Cagliari con 225 ha fatto peggio).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Solo Spezia e Torino (zero ciascuna) hanno ricevuto meno rigori a favore dell’Udinese in questo campionato: uno solo per i friulani, proprio nel match d’andata giocato contro la Juventus (trasformato da Pereyra).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FOCUS SU…
Da inizio ottobre ad oggi, solamente Vlahovic (12), Simeone (11) e Immobile (nove) hanno segnato più gol in Serie A dell’attaccante dell’Udinese Beto (otto); il portoghese resta, al pari di Tammy Abraham, uno dei due migliori marcatori in questo campionato tra chi è debuttante assoluto nella competizione (otto reti ciascuno).
Beto è uno dei quattro calciatori nella storia dell’Udinese ad aver segnato, nella sua stagione d’esordio assoluto in Serie A, almeno otto gol nelle prime 19 gare stagionali dei friulani, insieme a Bengt Lindskog nel 1956/57, Zico nel 1983/84 e Dino Fava nel 2003/04.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Bram Nuytinck è l’unico giocatore dell’Udinese sempre presente in questo campionato: 19 gare sulle 19 effettivamente disputate dai friulani.
Solo Maggiore dello Spezia ha effettuato più tiri (26) senza segnare alcun gol rispetto a Walace (25) in questo campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
GOL
L’unica rete in 53 partite disputate da Marvin Zeegelaar in Serie A è stata segnata contro la Juventus, nella sconfitta dei friulani per 4-1 all’Allianz Stadium, nel gennaio 2021.
Ignacio Pussetto ha segnato il primo dei due gol da subentrato in Serie A contro la Juventus nel dicembre 2019 (l’altro contro il Parma).
Uno dei cinque gol realizzati da Nahuel Molina in Serie A è arrivato contro la Juventus: alla Dacia Arena nel maggio 2021.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nel match d’andata ha trovato il suo primo gol in questo campionato Gerard Deulofeu: l’attaccante spagnolo non ha mai segnato contro un club di Serie A in un due match diversi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | TORNA IL CAMPIONATO! AL LAVORO VERSO POMIGLIANO   14 gennaio 2022 Le Juventus Women preparano la prima gara di Serie A del 2022: si riparte contro il Pomigliano, in trasferta. LE IMMAGINI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

ALLEGRI VERSO JUVE-UDINESE: «PARTITA DA VINCERE»
14 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Terza giornata del girone di ritorno. Domani sera la Juventus (ore 20,45) ospiterà l’Udinese all’Allianz Stadium con l’obiettivo di centrare la seconda vittoria consecutiva in campionato dopo il successo di Roma. Oggi Mister Allegri ha presentato la partita nella consueta conferenza stampa della vigilia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«L’Udinese è una squadra fisica e che difende molto bene. Sarà una gara diversa da quelle che abbiamo giocato contro l’Inter e la Roma. Dobbiamo avere pazienza, giocare con lucidità e precisione tecnica, cercare di vincere per provare ad invertire i risultati che fino ad ora abbiamo fatto contro le squadre medio-piccole. Dobbiamo essere più bravi in questi incontri, perché mancano gli spazi e c’è un po’ meno attenzione».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA ROSA BIANCONERA
«Domani ci saranno sicuramente dei cambiamenti. I ragazzi stanno quasi tutti abbastanza bene a parte Danilo che non è ancora a disposizione e Bonucci che nell’allenamento di ieri ha avuto un risentimento e lo riavremo dopo la sosta. Pellegrini è pronto, potrebbe giocare dall’inizio. Rientrano Szczesny e Cuadrado, mentre al centro della difesa giocheranno de Ligt e Rugani. Ho un dubbio tra Kulusevski e Bernardeschi. McKennie l’altro giorno ha fatto 16 km, sono tanti, è cresciuto così come tutta la squadra. Dybala è un giocatore straordinario, da cui mi aspetto molto in fase realizzativa e non solo. Rabiot? A San Siro ha fatto una buona partita, giocando uno contro uno su Barella a tutto campo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
É un centrocampista votato al sacrificio. La rosa della Juve è questa e con questi giocatori arriveremo alla fine della stagione nel migliore dei modi: dobbiamo cercare di entrare nei primi quattro posti, avanzare in Champions League e poi la Coppa Italia che inizia a breve. Stiamo crescendo come squadra e stiamo lavorando bene, con il massimo impegno».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
300° PANCHINA CON LA JUVENTUS
«Domani spero di festeggiare questo traguardo nel migliore dei modi. Ci sono state tante partite meravigliose in questi anni, ma se ne devo scegliere una dico la vittoria 3-1 a Madrid in Champions League (stagione 2017/2018), anche se alla fine uscimmo dalla competizione».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
WOMEN – NUOVE DISPOSIZIONI ACCESSO GARE CASALINGHE
14 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus Football Club comunica che, a partire dalla gara di Serie A femminile Juventus – Fiorentina in programma sabato 22 gennaio alle ore 14.30 presso il campo “Ale&Ricky” di Vinovo, in virtù delle nuove disposizioni riguardanti la capienza ridotta relativa al numero di spettatori presenti negli impianti sportivi per prevenire e contenere i contagi al Covid-19, sarà consentito l’accesso all’impianto solo agli organi di stampa e ai soli invitati dalla Società. Non sarà quindi possibile accogliere alcuna richiesta di accredito come avvenuto nelle precedenti gare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
BLACK & WHITE STORIES: ALLEGRI 300
15 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sabato 15 gennaio 2022 per Massimiliano Allegri è un giorno speciale: 300 panchine con la Juventus. Un traguardo che lo colloca tra i grandissimi allenatori della storia bianconera, che vede sui gradini più alti del podio Giovanni Trapattoni e Marcello Lippi. Alle loro spalle c’è Allegri, che vanta anche una percentuale di vittorie più alta rispetto a chi lo precede.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Riviviamo il percorso del mister attraverso alcuni numeri simbolicamente importanti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
NUMERO 1
La prima panchina è a Verona, il 30 agosto 2014. La Juve vince 1-0, il risultato potrebbe essere più corposo visti i 3 legni colpiti, Allegri dimostra subito di avere le idee chiare e la capacità di direzione di una grande squadra. Lo dimostra il coraggio nel mettere in campo un debuttante di soli 18 anni, Kingsley Coman. E l’avvio della squadra fa capire immediatamente quanto l’impatto del mister sia positivo, con 6 vittorie di fila che porteranno a un campionato vissuto da dominatori.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ORIZZONTE EUROPEO
La presenza numero 50 si ha il 5 maggio 2015 in una serata speciale per il popolo bianconero: la Juve supera 2-1 il Real Madrid e pone le premesse per guadagnarsi la finale di Berlino in Champions League. Nessun allenatore prima di lui era riuscito ad arrivare così avanti nella massima competizione europea nella sua stagione d’esordio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
RECORD IN SEQUENZA
Un momento del derby del 20 marzo 2016: Allegri manda in campo Morata e Alvaro con una doppietta contribuisce alla vittoria per 4-1. É questa una giornata davvero speciale: Gianluigi Buffon conquista il nuovo record d’imbattibilità, premio per un percorso straordinario. Del resto con il mister le sequenze di primati sono non poche, come Il record di 15 vittorie consecutive della Juventus in Serie A, raggiunto stra ottobre 2015 e febbraio 2016 o la striscia più lunga di gare in gol per la Juventus fatta di 44 partite, tra ottobre 2016 e dicembre 2017.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL PIACERE DELLA CONTINUITA’
La gara numero 200 si ha il 9 febbraio 2018. A Firenze, la Juve vince 2-0 con i gol di Bernardeschi e Higuain. Tre punti fondamentali per proseguire un cammino che porterà al quarto scudetto di fila – al quale poi ne andrà aggiunto ancora uno – e altrettante Coppe Italia. Un vero e proprio ciclo irripetibile: mai nessun tecnico nella storia del calcio italiano ha saputo disegnare tanta continuità di successi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA NOTTE DEL BERNABEU
Alla vigilia della gara con l’Udinese, Allegri ha indicato la partita del Bernabeu nel 2018 come il momento che più ricorda della sua vita juventina. Non importa che il verdetto finale sia stato amaro, l’orgoglio per una superba prestazione che ha portato a un 3-1 mai vissuto prima in quello stadio leggendario ricorda cosa sia il calcio per il mister: un gioco nel quale niente va mai considerato impossibile da raggiungere e nel quale proprio le sfide più difficili costituiscono la motivazione principale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATCHDAY STATION | JUVENTUS-UDINESE
15 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MAX
Questa sarà la panchina numero 300 di Massimiliano Allegri con la Juventus in tutte le competizioni: solo due altri allenatori hanno tagliato questo traguardo nella storia bianconera, Giovanni Trapattoni e Marcello Lippi. Tra questi tre Allegri è quello che vanta la più alta percentuale di vittorie.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
PRECEDENTI
96º confronto in Serie A tra Juventus e Udinese: avanti nel bilancio i piemontesi, 64 vittorie a 13, mentre 18 sono stati i pareggi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus è la squadra contro la quale l’Udinese ha perso più partite in Serie A – 64 sulle 95 disputate (il 67%) – e dalla quale ha subito più gol (200).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha vinto nove delle ultime 12 partite contro l’Udinese in Serie A (2N, 1P), trovando sempre il gol in questo parziale: i piemontesi, bloccati sul 2-2 nel match d’andata, non rimangono senza successi per due sfide contro i friulani nello stesso campionato dalla stagione 1989/90.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
PRESENTE
Da inizio dicembre a oggi la Juventus sta viaggiando a una media di 18.2 tiri a partita in Serie A, inferiore solamente a quelle di Inter (20 a match) e Napoli (18.4 a gara). L’Udinese in questo parziale ha una media di 12 conclusioni a partita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha la miglior difesa del campionato nell’ultima mezz’ora di gioco: cinque gol subiti, uno dei quali proprio nel match d’andata contro l’Udinese (Deulofeu).
La Juventus ha subito cinque dei suoi 21 gol in questo campionato su sviluppo di corner, incluso uno nell’ultimo match contro la Roma: il 24% del totale, la seconda percentuale del campionato dopo il Milan (26%, sei su 23).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Da inizio novembre ad oggi solamente l’Inter (nessuna) ha perso meno partite in Serie A della Juventus (una sola): nel parziale solo i nerazzurri (quattro, ma con una gara in meno) hanno incassato meno reti dei bianconeri (sei, di cui quattro nelle ultime due giornate contro Napoli e Roma).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Solo l’Inter (12) ha una striscia di imbattibilità aperta più ampia della Juventus (sette) in questa Serie A: per i bianconeri cinque vittorie e due pareggi nelle ultime sette.
La Juventus non pareggia in Serie A per 0-0 da 94 partite: è la striscia senza pareggi a reti inviolate più lunga di sempre in Serie A (per i bianconeri ultima volta questo risultato contro la Fiorentina a settembre 2019).
É da marzo 2021 (in quel caso sette) che la Juventus non riesce a rimanere imbattuta per quattro partite consecutive in casa di Serie A: due vittorie e un pareggio per i bianconeri nelle ultime tre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FOCUS GIOCATORI
Paulo Dybala, in gol in tre delle ultime cinque partite giocate in Serie A, ha nell’Udinese la sua vittima preferita nella competizione: nove reti in 16 partite contro i friulani, tra cui una nel match d’andata (in cui fornì anche l’assist vincente a Cuadrado). Paulo è, inoltre, il miglior marcatore della Juventus in questo campionato (sei gol) e anche il giocatore bianconero ad aver partecipato attivamente a più reti (nove, grazie anche ai tre assist vincenti).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Le prime reti di Rodrigo Bentancur e Alex Sandro in Serie A sono state segnate proprio contro l’Udinese, entrambe alla Dacia Arena: nell’ottobre 2018, quella dell’uruguaiano, e nel gennaio 2016, quella del terzino brasiliano. L’Udinese è anche la squadra contro cui Bentancur ha fornito più assist in Serie A: tre, di cui uno nel match d’andata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Considerando gli ultimi due campionati di Serie A (2020/21 e 2021/22), tra gli attaccanti solamente Berardi (15), Zapata (13) e Muriel (13) hanno fornito più assist vincenti di Alvaro Morata (12): lo spagnolo, che all’Olimpico ha mandato in gol Locatelli, non colleziona almeno un assist in due presenze consecutive di massimo campionato dal febbraio 2021.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI PER LA GARA CONTRO I FRIULANI
15 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Torna la Serie A e la Juventus, nel giorno delle 300 panchine sulla panchina bianconera di Mister Allegri, vorrà dare continuità agli ultimi risultati positivi ottenuti in campionato. Questa sera all’Allianz Stadium arriverà l’Udinese, fischio d’inizio alle ore 20.45.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Di seguito i giocatori che sfideranno la formazione friulana:
SZCZĘSNY
DE SCIGLIO
ARTHUR
MORATA
PINSOGLIO
CHIELLINI
MCKENNIE
DYBALA
PERIN
DE LIGT
BERNARDESCHI
KEAN
CUADRADO
RABIOT
KAIO JORGE
ALEX SANDRO
LOCATELLI
PELLEGRINI
BENTANCUR
RUGANI
KULUSEVSKI
DE WINTER.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS WOMEN, LE CONVOCATE PER POMIGLIANO
15 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Le Juventus Women, dopo aver chiuso splendidamente il 2021 con la qualificazione ai quarti di finale di UEFA Women’s Champions League e aver iniziato il 2022 con la vittoria della Supercoppa Femminile, sono pronte a riprendere la corsa in campionato. Il cammino in Serie A ricomincia da Pomigliano, con la prima giornata di ritorno. La gara è in programma domenica 16 gennaio alle 12:00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Di seguito la lista delle giocatrici convocate da Mister Montemurro:
APRILE
HYYRYNEN
CERNOIA
STASKOVA
PEVRAUD-MAGNIN
GAMA
ROSUCCI
BONANSEA
FORCINELLA
NILDEN
GROSSO
HURTIG
LUNDORF
ZAMANIAN
BONFANTINI
BOATTIN
CARUSO
BECCARI
SEMBRANT
PANZERI
adidas
LENZINI.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MVP DI DICEMBRE: BERNARDESCHI!
15 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Quattro assist (contro Genoa, Bologna e Cagliari in Serie A e quello decisivo contro il Malmö in Champions League), un gol (sempre nel 2-0 contro i sardi) e tante prestazioni di alto livello per intensità e abnegazione gli sono valse il premio come MVP del mese di dicembre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Stiamo parlando di Federico Bernardeschi che è stato il bianconero più votato su Juventus.com, e questa sera, all’Allianz Stadium, riceverà il premio di MVP of the Month Powered by eFootball proprio prima di Juve-Udinese, al termine del riscaldamento.
Complimenti, Fede, meritatissimo!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DYBALA E MCKENNIE REGOLANO L’UDINESE
15 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Un gol per tempo e la Juve supera l’Udinese in una gara non particolarmente elettrizzante, condizionata dal gelo, dalle tante assenze da entrambe le parti e dalle fatiche della Supercoppa. Dybala sblocca il risultato alla prima occasione e McKennie raddoppia dopo l’ennesimo inserimento, certificando la supremazia bianconera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DYBALA COLPISCE ALLA PRIMA OCCASIONE
L’Udinese difende a cinque e, visto che anche il resto della squadra è regolarmente dietro la linea della palla, trovare spazi è complicato e serve pazienza. La Juve dimostra di averne, non forzando le giocate e portando spesso Dybala ad arretrare il raggio d’azione per impostare la manovra. E quando torna nei pressi dell’area, alla prima occasione l’argentino è letale: scambia con Arthur, si accentra, riceve da Kean tra i centrali friulani ritrovandosi davanti alla porta e infila agevolmente alla destra di Padelli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Anche dopo il gol la Juve rimane in pieno controllo, ma non produce molto altro, giusto un colpo di testa i McKennie e un sinistro di Dybala da lontano, entrambi fuori misura. Non che gli avversari facciano di più, limitandosi a due conclusioni di Beto, un rasoterra dal limite bloccato agevolmente da Szczesny e una zuccata che termina ben lontano dai pali.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA CHIUDE MCKENNIE
Allegri inizia la ripresa con Locatelli e Bernardeschi al posto di Arthur e Kulusevski e al 10′ cambia anche Pellegrini con De Sciglio. L’Udinese appare meno timida rispetto al primo tempo e alza il baricentro, ma la Juve tiene senza difficoltà e impegna Padelli con una punizione di Cuadrado. Morata sostituisce Kean e Dybala ha un buon pallone per raddoppiare, ma il suo rasoterra termina a lato di poco.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I bianconeri spingono sulla destra sull’asse Cuadrado-Bernardeschi cui dà una mano McKennie con i suoi spunti, ma è dalla sinistra, dai piedi di De Sciglio, che parte il traversone che l’americano arriva a deviare di testa, senza però trovare la porta. La combinazione si ripete poco dopo la mezz’ora e questa volta non lascia scampo: Dybala apre magnificamente e De Sciglio pennella un pallone delizioso ancora per McKennie, che stacca nell’area piccola e schiaccia in rete il che chiude la partita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS-UDINESE 1-0
RETI: Dybala 19′ pt, McKennie 34′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado, Rugani, de Ligt, Pellegrini (12′ st De Sciglio); McKennie, Arthur (1′ st Locatelli), Bentancur (37′ st Rabiot), Kulusevski (1′ st Bernardeschi); Dybala, Kean (19′ st Morata)
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Chiellini, Alex Sandro, De Winter, Kaio Jorge
Allenatore: Allegri
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UDINESE
Padelli; Perez, Nuytinck, Udogie; Soppy (36′ st Success), Arslan (40 ‘st Samardzic), Walace (36′ st Jajalo), Makengo, Zeegelaar; Beto, Deulofeu (21′ st Pussetto)
A disposizione: Santurro, Piana, Ianesi, Castagnaviz, Damiani, Cocetta, Pinzi, Nestorovski
Allenatore: Cioffi
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ARBITRO: Giua
ASSISTENTI: Raspollini, Di Gioia
QUARTO UFFICIALE: Fourneau
VAR: Chiffi, Cecconi
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AMMONITI: 23′ pt Arthur, 34′ pt Soppy, 32’ st Zeegelaar.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE IMMAGINI DI JUVENTUS – UDINESE 15 gennaio 2022

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

SALA STAMPA | LE PAROLE POST PARTITA
15 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MASSIMILIANO ALLEGRI
«Nel primo tempo abbiamo fatto bene, sotto il profilo della gestione, abbiamo saputo aspettare e far gol nell’occasione giusta. Nella ripresa non benissimo, abbiamo subito l’Udinese, poi Dybala ci ha dato una mano, siamo usciti bene e siamo riusciti a ripartire. C’è da correre più degli altri, per poi far venire fuori la tecnica che abbiamo. Paulo è un grande giocatore, stasera ha fatto un gol importante ed è stato bravo nella gestione; ha qualità che può mettere in mostra in questa seconda parte di stagione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Bisogna essere realistici, c’è ancora un po’ di mancanza di esperienza, stiamo migliorando l’aspetto realizzativo ma stiamo ancora lavorando, per esempio sulle palle inattive. Ci tenevo, comunque, a vincere alla trecentesima panchina!»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
PAULO DYBALA
«Credo che abbiamo fatto una buona partita, per carattere e gioco, dobbiamo dare continuità, mantenendo di più il controllo, anche quando andiamo in vantaggio. Guardiamo ogni gara, stiamo facendo bene e abbiamo fatto tanti risultati utili: non siamo dove vogliamo, ma possiamo arrivarci»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATTHIJS DE LIGT
«Oggi c’erano tanti giocatori giovani, abbiamo bisogno di crescere, e questo succede solo giocando. Abbiamo vinto, è la cosa più importante, e abbiamo continuato a fare esperienza: dobbiamo migliorare ancora tante cose, ma abbiamo vinto ed è quello che conta. Abbiamo bisogno di proseguire in questo percorso, e penso che piano piano arriveremo al livello che vogliamo, trovando tanti giocatori che possono fare gol, come questa sera è successo a Dybala e McKennie: ognuno di noi deve cercare l’opportunità di segnare».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS WOMEN, LE STATISTICHE VERSO IL RITORNO DELLA SERIE A!
16 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha vinto entrambi i precedenti contro il Pomigliano in tutte le competizioni segnando otto gol e subendone uno (5-1 in Coppa Italia nel gennaio 2021 e 3-0 in Serie A lo scorso agosto).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha vinto tutti e quattro i precedenti in Serie A contro squadre campane e ha tenuto la porta inviolata negli ultimi tre incroci con squadre di questa regione (due con il Napoli e uno con il Pomigliano).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha vinto tutte le ultime 17 trasferte di Serie A: dal 2004/05 solo Brescia (22) e Torres (30) hanno fatto meglio in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus è andata a segno in 43 delle ultime 44 partite giocate in tutte le competizioni e in Serie A non manca l’appuntamento col gol dal 1° febbraio 2020 (0-0 vs Florentia). Da allora le bianconere hanno realizzato 113 reti, almeno 41 più di qualsiasi altra formazione nel massimo campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus è la squadra che ha segnato più gol di testa in questa Serie A (11) e l’unica che non ne ha ancora subiti con questo fondamentale. Il Pomigliano è invece – insieme alla Lazio – una delle due formazioni ancora a secco di testa nel torneo in corso.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Andrea Staskova e Arianna Caruso sono le uniche due giocatrici che hanno segnato più di un gol contro il Pomigliano con la maglia della Juventus (doppietta in Coppa Italia per l’attaccante ceca, doppietta per la azzurra nella sfida d’andata di questo campionato).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha i due portieri con la miglior percentuale di parate in questo campionato: Peyraud-Magnin (87%) e Aprile (100%).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
5 PILLS | JUVENTUS – UDINESE
16 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ STRISCIA – La Juventus è la squadra che ha ottenuto più clean sheets in Serie A da inizio novembre ad oggi (sette). Da inizio novembre ad oggi la Juventus ha ottenuto 26 punti in Serie A (8V, 2N, 1P): nel parziale è la squadra con più punti, ma Inter (25) e Atalanta (22) hanno due gare in meno disputate.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ JOYA – Paulo Dybala, in gol in 4 delle ultime 6 partite giocate in Serie A, ha nell’Udinese la sua vittima preferita nella competizione: 10 reti in 17 partite di Serie A contro i friulani.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ WES USA LA TESTA – Quattro degli otto gol in Serie A di Weston McKennie sono arrivati con colpo di testa, inclusi due su tre in questo campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ DESCI X2 – Per la prima volta in carriera Mattia De Sciglio ha partecipato ad un gol per due presenze di Serie A consecutive (gol contro la Roma, assist contro l’Udinese).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ 300 – Massimiliano Allegri ha collezionato contro l’Udinese la sua gara numero 300 alla guida dela Juventus: questa è la vittoria numero 208; tra i tre allenatori che hanno raggiunto questa cifra in bianconero (Trapattoni e Lippi gli altri), lui é quello con la % di vittorie piú alta (69%).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | MATTINATA DI PREPARAZIONE ALLA COPPA ITALIA
16 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Mancano due partite, e una settimana, alla sosta: contro la Samp in casa e contro il Milan domenica, a San Siro.
Ecco perché la Juve non ha riposato, all’indomani del 2-0 contro l’Udinese, ed è tornata al lavoro in mattinata al Training Center.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Come sempre, il menu del post gara ha previsto scarico per i giocatori maggiormente impegnati ieri, campo per il resto del gruppo, con focus sulla fase difensiva, sia per i difensori che per i centrocampisti, alternate a lavoro sul possesso palla e partitella finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani sarà vigilia di Coppa Italia: la squadra si allenerà al mattino. Non è prevista conferenza stampa, ma intervistta esclusiva, che trovate tra i video qui sopra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | POMIGLIANO-JUVENTUS WOMEN  16 gennaio 2022

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE SUPER WOMEN VINCONO ANCHE A POMIGLIANO
16 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Continuano, incessantemente, a vincere in campionato le Juventus Women. Non distraggono i traguardi europei, non distrae una Supercoppa alzata pochi giorni fa: il copione delle Campionesse d’Italia continua a essere lo stesso, e si ripete anche oggi a Pomigliano.
Due gol nel primo tempo, tre nella ripresa e altri tre punti per le bianconere, che oggi sorridono anche per il ritorno in gruppo di Linda Sembrant, con l’unico neo – se così vogliamo dire – dei due rigori sbagliati, che avrebbero reso il parziale ancora più netto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA GARA
Parte con il piede sull’acceleratore la Juve, che dopo soli 13 minuti ha la possibilità di portarsi in vantaggio, con un penalty conquistato da Hurtig che Rosucci non trasforma. Poco male, le bianconere continuano incessanti a macinare gioco, vanno vicinissime al gol con Hurtig, Staskova e con un’azione incredibile di Bonansea, conclusa al 24′ con un tiro alto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il gol è nell’aria, e alla fine, arriva: minuto 33, cross insidioso di Cernoia, che si insacca battendo il portiere Cetinja (cui verrà assegnata un’autorete). Il portiere di casa è ancora suo malgrado protagonista a fine frazione, non trattenendo un tiro dalla distanza di Caruso, su cui si avventa Hurtig: due a zero per la Juve.
Nella ripresa le bianconere confezionano il poker in sei minuti, fra il 53′ e il 56′, prima con Cernoia che dal limite la piazza all’angolino, poi con la meritata rete di Bonansea, che ancora una volta fa vedere un’azione travolgente, conclusa nel migliore dei modi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Da qui a fine match c’è tempo per il secondo rigore sbagliato dalle bianconere (Zamanian, 75′) e per la cinquina finale, a firma Sara Gama, al primo gol stagionale, messo a segno di testa.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Campionato Nazionale Femminile Serie A. 1° Giornata Girone di Ritorno.
Campo “U. Gobbato” – Via Ravenna – Pomigliano d’Arco (NA)
Pomigliano-Juventus 0-5
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Marcatori: 29’ pt Cetinja Aut. (J), 41’ pt Hurtig (J), 7’ st Cernoia (J), 14’ st Bonansea (J), 46’ st Gama (J)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Pomigliano: Cetinja, Fusini (25’ pt Ippolito), Capparelli, Ejangue, Cox, Tudisco, Ferreira (1’ st Salvatori Rinaldi), Mastrantonio (27’ st Puglisi), Vaitukaityte, Ferrario (43’ st Varriale), Banusic (27’ st Apicella). A disposizione: Buhigas, Massa, Schioppo, Landa. Allenatore: Domenico Panico
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Peyraud-Magnin, Hyyrynen (20’ st Lundorf), Gama (Cap), Lenzini, Boattin (20’ st Nilden), Rosucci, Caruso (29’ st Zamanian), Cernoia (20’ st Grosso), Hurtig, Bonansea (36’ st Bonfantini), Staskova. A disposizione: Aprile, Beccari, Sembrant, Panzeri. Allenatore: Joseph Adrian Montemurro
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Enrico Maggio di Lodi (Assistenti: Ivan Catallo di Frosinone, Amir Salama di Ostia Lido – Quarto ufficiale: Dario Di Francesco di Ostia Lido).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammonite: 12’ pt Capparelli (P), 40’ pt Ejangue (P)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Espulse: 29’ st Apicella (P)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno:
Juventus – Fiorentina
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 2° Giornata Girone di Ritorno.
Sabato 22 gennaio 2022 ore 14:30
Campo “Ale&Ricky” – Vinovo (TO).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FIVE MOMENTS: JUVENTUS-SAMPDORIA
17 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sono 5 i precedenti di Juventus-Sampdoria in Coppa Italia, sparsi tra il Comunale e il Delle Alpi. Gare tutte vinte dai bianconeri e caratterizzate da molti gol, ben 28 complessivamente. Nel terzo degli appuntamenti contro i Blucerchiati, ricordiamo una rete firmata da Marchetti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
NOVE GOL PER INIZIARE
Carlo Mattrel, Bruno Nicolé e il presidente Umberto Agnelli, tre protagonisti della Juve del 1959-60, che bissa il successo nella Coppa Italia dopo l’exploit dell’anno prima. Il cammino inizia a Torino proprio contro la Sampdoria. Gara secca, chi vince passa ai quarti, esattamente come succederà martedì sera all’Allianz Stadium. Ne esce fuori una gara vibrante con un 4-4 nei primi 90 minuti. A decidere la qualificazione è Nicolé con una rete nei supplementari.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRIPLO ROMEO
Ha vestito la maglia bianconera in due decenni diversi. Nella sua prima esperienza, Romeo Benetti firma una tripletta nel 5-0 rifilato alla Sampdoria. Siamo nel 1968-69 e il giovane centrocampista andrà proprio nella squadra ligure dopo un anno trascorso a Torino, per poi farvi ritorno nel 1976.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNA SIGNORA JUVE
Capello, Marchetti e Anastasi: sono i 3 goleador di Juventus-Sampdoria, match vinto 3-1 dai padroni di casa. Si gioca all’inizio di settembre del 1971 e sulle pagine di Hurrà Juventus si sottolinea come la squadra sia stata brava a portarsi su un doppio vantaggio e a gestire il risultato nell’ultima mezz’ora, vista l’afa che contrassegna la serata torinese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IN ZONA DE AGOSTINI
Si gioca mercoledì pomeriggio nel gennaio del 1990, ultimo anno di vita dello stadio Comunale. La Juve supera 2-1 la Sampdoria e accede al turno successivo non senza difficoltà. Nel primo tempo, al vantaggio di Marocchi risponde Katanec. Solo a 3 minuti dal termine i bianconeri trovano la via del gol grazie al rigore calciato da De Agostini: Pagliuca intuisce, ma non riesce a intercettare il tiro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SETTE RETI TRA ANDATA E RITORNO
L’ultimo Juventus-Sampdoria si gioca nel 2001-02. Anche in questo caso siamo agli ottavi di finale, ma all’epoca si disputavano con andata e ritorno. Passano i bianconeri, che a Torino piegano gli avversari 5-2 dopo avere già vinto 2-1 a Genova. I marcatori sono Maresca, Ferrara, Zalayeta e Amoruso, autore di una doppietta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
POMIGLIANO – JUVENTUS WOMEN, TALKING POINTS
17 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ La Juventus ha vinto tutte le ultime 18 trasferte di Serie A: dal 2004/05 solo Brescia (22) e Torres (30) hanno fatto meglio in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Si allunga a 36 la striscia di vittorie consecutive della Juventus in Serie A, record dal 2004/05.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Terzo gol per Lina Hurtig nella Serie A in corso, il terzo in trasferta e il 10° nel massimo campionato italiano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Lina Hurtig è una delle sei giocatrici della Juventus in doppia cifra di gol dall’inizio dello scorso campionato insieme a Cristiana Girelli, Barbara Bonansea, Valentina Cernoia, Andrea Staskova e Arianna Caruso.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Dal suo arrivo in Serie A (2020/21) Lina Hurtig ha partecipato a 17 gol in campionato (10 reti e sette assist); tra le bianconere, solo Cristiana Girelli (33), Barbara Bonansea (22) e Andrea Staskova (19) hanno fatto meglio della svedese nel torneo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Con cinque reti all’attivo in otto presenze nella Serie A in corso, Valentina Cernoia ha eguagliato lo score realizzativo registrato nello scorso campionato (cinque, ma in 16 gare disputate).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Era dallo scorso maggio che Barbara Bonansea non trovava il gol in due presenze di fila in Serie A. Cinque delle sue ultime sei reti nel massimo campionato sono arrivate in trasferta, mentre le precedenti otto erano arrivate in gare interne.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Andrea Staskova ha partecipato a quattro gol nelle sue ultime due presenze in Serie A (due gol vs Milan, due assist vs Pomigliano), dopo aver realizzato tre reti nelle precedenti 12 gare disputate nel torneo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
U23 | LE CONDIZIONI DI MARCO DA GRACA
17 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus Football Club comunica che il calciatore dell’U23 Marco Da Graca nei prossimi giorni sarà sottoposto ad un intervento di ablazione in seguito al riscontro di un’aritmia cardiaca. I tempi stimati per la ripresa dell’attività agonistica sono di 30 giorni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | BONUCCI E BONANSEA NELLA FIFA FIFPRO WORLD XI: IL DIETRO LE QUINTE 17 gennaio 2022 Leonardo Bonucci e Barbara Bonansea, premiati al The Best FIFA Football Awards 2021. Leo ha ricevuto il FIFA FIFPRO Men’s World 11, Barbara il FIFA FIFPRO Women’s World 11. Le immagini della premiazione, con i due collegati dalla casa bianconera: l’Allianz Stadium

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

BONUCCI E BONANSEA NELLA WORLD 11 FIFA E FIFPRO!
17 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il 2021 è stato un anno ricco di sfide e grandi eventi. È stato un anno in cui hanno brillato le stelle di Leonardo Bonucci e Barbara Bonansea, premiati al The Best FIFA Football Awards 2021. Leo ha ricevuto il FIFA FIFPRO Men’s World 11, Barbara il FIFA FIFPRO Women’s World 11.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nell’anno appena concluso, Leonardo Bonucci ha aggiunto tre trofei alla sua bacheca personale. Due con la Juventus, Coppa Italia e Supercoppa Italiana, e uno con l’Italia. Fondamentale come sempre in bianconero, per le prestazioni in campo e come punto di riferimento per il gruppo, anche in azzurro è stato leader e grande protagonista della cavalcata verso la conquista dell’Europeo, con tanto di gol in finale che ha prolungato il match contro l’Inghilterra fino ai calci di rigore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nella sequenza decisiva si è, inoltre, preso la responsabilità di calciare il terzo penalty della serie, trasformandolo. In ogni successo di quest’anno c’è sempre stata la sua firma e la selezione tra i migliori undici del mondo ne è una naturale conseguenza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Saluta il 2021 con un grandissimo sorriso anche Barbara Bonansea, inserita nella FIFA FIFPro Women’s World 11 per il secondo anno consecutivo. Per lei è stato un altro anno di gol, vittorie, record e trofei. Un anno anche di cambiamento, accolto con lo spirito delle campionesse, di chi ha sempre voglia di alzare l’asticella e migliorare quanto già fatto in passato. È stato l’anno della seconda Supercoppa Italiana e del quarto scudetto di fila con le Juventus Women, di altre soddisfazioni in azzurro, e di una storica qualificazione ai quarti di finale di UEFA Women’s Champions League in bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sempre da protagonista, sempre da trascinatrice, sempre decisiva.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Leonardo e Barbara, collegati dall’Allianz Stadium, hanno ricevuto il premio e condiviso l’emozione per un riconoscimento importantissimo e mentre si godono il traguardo, ovviamente, la testa di entrambi è già rivolta alle prossime sfide, con la voglia di essere ancora decisivi e incidere nel destino della Juventus e dell’Italia. Per vincere ancora e regalarsi e regalare altri momenti indimenticabili.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATCHDAY STATION COPPA ITALIA | JUVENTUS – SAMPDORIA
18 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha vinto otto dei nove precedenti in Coppa Italia contro la Sampdoria: unica eccezione un successo dei blucerchiati nella fase a gironi dell’edizione 1986/87 per 2-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nelle quattro edizioni in cui Juventus e Sampdoria si sono sfidate nella fase a eliminazione diretta della Coppa Italia, i bianconeri hanno sempre superato il turno (1957/58, 1959/60, 1960/61, 2001/02).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Risale al 2005 l’ultima occasione in cui la Juventus è stata eliminata agli ottavi di finale di Coppa Italia (v Atalanta) – da allora i bianconeri hanno passato il turno 15 volte su 15 in questa fase della competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha tenuto la porta inviolata in sette delle ultime nove partite interne di Coppa Italia, incassando solamente tre reti nel parziale. Dopo aver subito otto gol nelle prime sette partite casalinghe in questa stagione in tutte le competizioni, la Juventus ha incassato solo due reti nelle ultime sette gare ufficiali allo Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Sampdoria arriva a questa sfida da due vittorie di fila nella competizione: i blucerchiati non registrano una striscia vincente più lunga in Coppa Italia dai sette successi consecutivi registrati tra l’agosto 2006 e il gennaio 2007.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Tra i calciatori stranieri ancora in attività in Serie A, soltanto Goran Pandev (15) e Krzysztof Piątek (10) hanno segnato più reti di Paulo Dybala (nove) in Coppa Italia. L’argentino ha segnato otto gol contro la Sampdoria in Serie A, ha fatto meglio solamente contro l’Udinese nel torneo (10) – contro i blucerchiati è arrivata anche la sua prima rete nel massimo campionato, nel novembre 2012 con la maglia del Palermo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dejan Kulusevski ha preso parte a sei gol in cinque match con la maglia della Juventus in Coppa Italia (tre reti e tre assist), inclusa una marcatura e un passaggio vincente nel successo per 2-1 contro l’Atalanta nella finale dello scorso maggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Weston McKennie, in gol nelle due gare più recenti contro Inter e Udinese, potrebbe segnare in tre match di fila per la prima volta con la maglia della Juventus in tutte le competizioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI PER LA COPPA ITALIA
18 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Alle 21 inizia l’avventura bianconera in Coppa Italia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ecco i convocati per la sfida dell’Allianz Stadium contro la Sampdoria:
SZCZĘSNY
DE SCIGLIO
ARTHUR
MORATA
PINSOGLIO
CHIELLINI
MCKENNIE
DYBALA
KAIO JORGE
AKÉ
SOULÉ
PERIN
DANILO
RABIOT
CUADRADO
LOCATELLI
ALEX SANDRO
BENTANCUR
PELLEGRINI
KULUSEVSKI
RUGANI
MIRETTI
DE WINTER.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE IMMAGINI DI JUVENTUS-SAMPDORIA 4-1 JUVE AI QUARTI DI COPPA ITALIA. ORE 21:00 MARTEDÌ 18 gennaio 2022

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

POKER ALLA SAMP, JUVE AI QUARTI DI COPPA ITALIA
18 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Una vittoria netta e mai in discussione, neanche quando la Samp, con l’unico tiro in porta, arrivato dopo quasi un’ora di gioco, accorcia le distanze. La Juve domina e, nonostante i quattro gol, raccoglie forse anche poco rispetto alla mole di occasioni create, basti pensare ai 15 tiri nello specchio sui 26 totali. Cuadrado, Rugani, Dybala e Morata firmano il poker bianconero, ottimo viatico per il cammino in Coppa Italia e, in prospettiva campionato, per la sfida di domenica contro il Milan.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
CUADRADO INFILA IL VANTAGGIO
Danilo rientra dopo l’infortunio al fianco di Rugani e, con De Sciglio e Alex Sandro impiegati sulla linea di difesa, Cuadrado avanza il suo raggio di azione ed è lui a costringere Falcone ai primi interventi, calciando un angolo carico di effetto sul primo palo, provando un velenoso rasoterra dal limite. Il colombiano è evidentemente il bianconero più pericoloso e non stupisce che sia lui a premiare la supremazia bianconera, firmando il vantaggio con una punizione rasoterra dal limite.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Un minuto dopo il gol, è sempre Cuadrado a trovare l’assist per il raddoppio di Morata, ma il signor Forneau, dopo il consulto del Var, annulla la rete dello spagnolo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DOMINIO JUVE
La Juve è assoluta padrona del gioco e continua a imporre il proprio ritmo alla gara, mantenendo il baricentro alto, sfruttando l’ampiezza del campo e cambiando sovente il fronte offensivo. Kulusevski cerca qualche affondo e prova un sinistro dal limite bloccato da Falcone, poi è Rugani a deviare un cross di Cuadrado da due passi, calciando però sul portiere, quindi Arthur ha un buon pallone sul destro dal limite e non centra la porta per un soffio. L’occasione più ghiotta per il raddoppio arriva nel recupero del primo tempo, quando Kulusevski trova Morata in area sul secondo palo, ma il destro dello spagnolo viene respinto da Falcone con un intervento miracoloso.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
RADDOPPIA RUGANI
La Juve inizia la ripresa con lo stesso spirito aggressivo della prima parte di gara e trova presto il raddoppio. Arthur scodella un cross delizioso per lo stacco di Rugani e il colpo di testa del difensore è chirurgico e si infila nell’angolo alla destra di Falcone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA SAMP ACCORICA CON CONTI
Per quanto visto fino al raddoppio, e anche per qualche minuto dopo, il risultato proprio non sembra poter essere rimesso in discussione, ma i bianconeri, subito dopo aver sostituito Danilo e Kulusevski con Chiellini e Dybala, concedono alla Samp il primo tiro in porta. E, sembra incredibile, ma è sufficiente ad accorciare le distanze: il traversone di Augello trova in area Conti, che ha il tempo di controllare e incrociare il destro, infilando alle spalle di Perin.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
RISPONDE DYBALA
La Juve non si scompone però e torna subito aggressiva, tanto da riuscire, appena quattro minuti dopo, ad approfittare di un disimpegno troppo “leggero” della difesa doriana con Locatelli, che in scivolata anticipa Magnani e tocca per Dybala, il cui sinistro di prima intenzione ristabilisce le distanze.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MORATA, POKER DAL DISCHETTO
Cuadrado ha ancora benzina e dopo una fuga di trenta metri palla al piede arriva in area e scarica il destro, trovando la risposta di Falcone, quindi lascia il campo insieme ad Arthur. Entrano Bentancur e Aké e il giovane francese lascia subito l’impronta sulla gara, scattando in area, subendo il fallo di Augello e procurandosi un rigore netto. Morata trasforma e cala il poker, che vale il biglietto per i quarti di finale di Coppa Italia e che premia l’ottima prova dei bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS-SAMPDORIA 4-1
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
RETI: Cuadrado 25′ pt, Rugani 7′ st, Conti 18′ st, Dybala 22′ st, Morata rig. 32′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS
Perin; De Sciglio, Danilo (17′ st Chiellini), Rugani, Alex Sandro; Locatelli , Arthur (30′ st Bentancur), Rabiot; Cuadrado (30′ st Aké), Morata (35′ st Kaio Jorge), Kulusevski (17′ st Dybala)
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Pellegrini, De Winter, Mckennie, Miretti, Soulé
Allenatore: Landucci
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SAMPDORIA
Falcone; Conti (19′ st Candreva), Magnani, Augello (36′ st Dragusin), Murru; Thorsby (19′ st Vieira), Rincon, Askildsen, Bereszynski; Caputo (38′ st Ciervo), Torregrossa (19′ st Gabbiadini)
A disposizione: Ravaglia, Saio, Ferrari, Aquino, Yepes, Trimboli
Allenatore: Tufano
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ARBITRO: Forneau
ASSISTENTI: Lombardo, Pagnotta
QUARTO UFFICIALE: Baroni
VAR: Nasca, Tegoni
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AMMONITI: 34′ st Alex Sandro, 41′ st Rincon, 44′ st Vieira.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SALA STAMPA | LE VOCI DALLA SFIDA DI COPPA ITALIA
18 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MARCO LANDUCCI
«Non era facile questa sera, dopo la bella partita di domenica, mantenere una prestazione di alto livello. Invece siamo contenti, perché abbiamo fatto una partita “giusta”, ci tenevamo molto così come teniamo alla Coppa Italia. Quello che è cambiato ultimamente è l’atteggiamento, poi i risultati danno fiducia: non ci sono mai partite facili e i punti che abbiamo perso per strada lo confermano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dybala? Determinante, ha avuto come purtroppo altri sfortune fisiche, ed è una cosa di cui dobbiamo tenere conto. A proposito di infortuni, vogliamo dedicare la vittoria a Federico Chiesa, che aspettiamo presto e tornerà più forte di prima»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUAN CUADRADO
«Siamo contenti della vittoria e di avere segnato molti gol: è importante trovare la rete con gli attaccanti, è una cosa che ci dà fiducia per affrontare quello che succederà da oggi in poi, avremo sfide difficilissime, ma stiamo trovando la strada giusta»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DANILO
«Sono felicissimo di essere tornato, ho lavorato duro in questi due mesi ma le sensazioni sono buone; siamo sulla strada giusta, continuiamo così, abbiamo tanti giocatori di qualità e siamo una rosa forte. Adesso riposiamo e poi pensiamo a domenica, sarà un’altra storia; dobbiamo avere energia positiva, una giusta alchimia fra di noi».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
5 PILLS | JUVENTUS – SAMPDORIA
19 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha segnato 12 gol in gare ufficiali nel 2022, record alla pari del Real Madrid considerando le squadre dei maggiori 5 campionati europei in tutte le competizioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juan Cuadrado ha già segnato 5 gol nel 2021/22 con la Juventus in tutte le competizioni, in nessun’altra stagione ha realizzato più gol con i bianconeri (cinque anche nel 2017/18 e nel 2015/16). Prima del suo gol, l’ultima rete della Juventus su punizione diretta in gare ufficiali era stata messa a segno da Cristiano Ronaldo, nel luglio 2020 contro il Torino in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Paulo Dybala è l’unico calciatore della Juventus ad aver preso parte ad almeno 15 reti in questa stagione in tutte le competizioni (11 gol e 4 assist), almeno quattro in più di qualsiasi altro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Álvaro Morata ha giocato la sua 100ª partita da titolare con la Juventus in tutte le competizioni (165° match in totale con i bianconeri). Lo spagnolo ha, inoltre, trasformato in gol tutti i sei rigori calciati con la Juventus in tutte le competizioni, quattro di questi in Coppa Italia
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha sempre superato il turno nelle ultime 16 volte in cui ha disputato gli ottavi di finale di Coppa Italia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | WOMEN AL LAVORO VERSO JUVE-FIORENTINA! 19 gennaio 2022 Le Juventus Women preparano la prossima gara di campionato: a Vinovo arriva la Fiorentina

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE

Tempo di lettura: 3 minuti

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI, ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-UDINESE

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE

Non c’è tempo, domani, Sabato 15 Gennaio 2022, alle 20:45, si torna in campo all’Allianz Stadium: in programma la Giornata 22 di Serie A che, tra gli incontri, pone di fronte i Bianconeri Piemontesi ed i Bianconeri Friulani. Sembra quasi un gioco della sorte il duplice risultato negli ultimi 2 match, con la Juve capace di vincere all’ultimo contro la Roma, così come in grado di perdere in modo beffardo ed assurdo la Supercoppa Italiana. Questo spero insegni molto a questi giocatori, aggiungendo il bagaglio di esperienza e consapevolezza necessari per proseguire nel programma di rinnovamento di Allegri e della squadra, nella “gestione dei momenti della partita”, come più volte sottolineato dal Mister.

Mister che, come da prassi il giorno di vigilia, risponde alle domande dei giornalisti dalla Sala Stampa del Media Center di vinovo. L’appuntamento è alle 14:00 di Venerdì 14 Gennaio 2022. E dunque: buona visione:

JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

IL MOMENTO
È da settembre che l’Udinese, sconfitta nell’ultimo match contro l’Atalanta, non perde due partite di fila in Serie A: i friulani hanno vinto nell’ultima trasferta disputata in campionato (a Cagliari) dopo aver collezionato quattro ko e tre pareggi nelle precedenti sette gare fuori casa.
VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE
Solo il Genoa (nove) ha pareggiato più gare dell’Udinese (otto) in questa Serie A: i friulani hanno vinto solo quattro partite delle prime 19 giocate, stesso score dello scorso campionato (quando però avevano due punti in meno, 18 vs 20).
L’Udinese è la squadra che conta meno recuperi offensivi (105) in questa Serie A; anche la media a partita è inferiore a qualsiasi altra squadra (5.5).
Il pressing dell’Udinese ha prodotto l’interruzione alta di 237 sequenze avversarie (solo il Cagliari con 225 ha fatto peggio).
VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE
Solo Spezia e Torino (zero ciascuna) hanno ricevuto meno rigori a favore dell’Udinese in questo campionato: uno solo per i friulani, proprio nel match d’andata giocato contro la Juventus (trasformato da Pereyra).
VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE
FOCUS SU…
Da inizio ottobre ad oggi, solamente Vlahovic (12), Simeone (11) e Immobile (nove) hanno segnato più gol in Serie A dell’attaccante dell’Udinese Beto (otto); il portoghese resta, al pari di Tammy Abraham, uno dei due migliori marcatori in questo campionato tra chi è debuttante assoluto nella competizione (otto reti ciascuno).
Beto è uno dei quattro calciatori nella storia dell’Udinese ad aver segnato, nella sua stagione d’esordio assoluto in Serie A, almeno otto gol nelle prime 19 gare stagionali dei friulani, insieme a Bengt Lindskog nel 1956/57, Zico nel 1983/84 e Dino Fava nel 2003/04.
VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE
Bram Nuytinck è l’unico giocatore dell’Udinese sempre presente in questo campionato: 19 gare sulle 19 effettivamente disputate dai friulani.
VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE
Solo Maggiore dello Spezia ha effettuato più tiri (26) senza segnare alcun gol rispetto a Walace (25) in questo campionato.
VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE
GOL
L’unica rete in 53 partite disputate da Marvin Zeegelaar in Serie A è stata segnata contro la Juventus, nella sconfitta dei friulani per 4-1 all’Allianz Stadium, nel gennaio 2021.
VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE
Ignacio Pussetto ha segnato il primo dei due gol da subentrato in Serie A contro la Juventus nel dicembre 2019 (l’altro contro il Parma).
Uno dei cinque gol realizzati da Nahuel Molina in Serie A è arrivato contro la Juventus: alla Dacia Arena nel maggio 2021.
VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-UDINESE
Nel match d’andata ha trovato il suo primo gol in questo campionato Gerard Deulofeu: l’attaccante spagnolo non ha mai segnato contro un club di Serie A in un due match diversi.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutto lo Sport sempre aggiornato ed approfondito! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI, IN TEMPO REALE, DAL MONDO DELLO SPORT NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI E RESTA INFORMATO!

Tempo di lettura: 52 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:57 DI LUNEDÌ 10 GENNAIO 2022

ALLE 01:56 DI VENERDÌ 14 GENNAIO 2022

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nadal ‘ora è giusto che Djokovic giochi Australian Open’
‘Su certe cose non sono d’accordo, ma giustizia si è espressa’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
11:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La cosa più giusta è che Djokovic giochi agli Australian Open, dal momento che la giustizia ha parlato” ordinando il suo rilascio dal centro di detenzione dove era alloggiato al suo arrivo nel Paese.
E’ il parere del campione spagnolo di tennis Rafa Nadal.
“Anche se su certe cose posso essere d’accordo o meno con Djokovic – aggiunge alla radio spagnola Onda Cero – la giustizia ha parlato e credo che è la cosa più giusta” per il numero 1 del mondo, che vuole entrare in Australia ma non e’ vaccinato contro il Covid.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Sunderland vince 8/a tappa moto e va in testa classifica
Primi quattro racciusi in 6′ a 4 giorni da fine della corsa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
11:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il britannico Sam Sunderland (Ktm) ha vinto l’ottava tappa della Dakar, una speciale di 395 km tra al Dawadimi e Wadi ad Dawasir, in Arabia Saudita, riguadagnando il primo posto assoluto in classifica.

Il cileno Pablo Quintanilla (Honda) è secondo e l’austriaco Mattias Walkner (KTM) terzo.
L’arrivo nel sud del Paese, rimescola quindi ancora una volta le carte della classifica generale, serratissima con i primi quattro in meno di 6 minuti.
Sunderland ha 3 minuti e 45 secondi di vantaggio su Walkner, 4 minuti e 43 su Van Beveren e 5:30 su Quintanilla a quattro giorni dal termine della corsa a tappe.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino in allerta per Omicron in vista delle Olimpiadi. Oms: ‘Atri tre mesi difficili ma possiamo vederne la fine’
A Tianjin fatti i test a 14 milioni di persone, 76.000 in quarantena. Nel Regno Unito si pensa a ridurre l’isolamento da 7 a 5 giorni. Francia: ‘Il super green pass non sarà permanente’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
10 gennaio 2022
14:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CINA
I funzionari di Pechino sono in allerta a poche settimane dall’inizio delle Olimpiadi invernali a causa del primo focolaio locale con due casi accertati della variante Omicron in Cina segnalati ieri nella vicina Tianjin e altri due contagi collegati e annunciati oggi ad Anyang, nell’Henan.
Il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie di Pechino ha consigliato ai residenti della capitale di non visitare Tianjin e a quelli di quest’ultima di evitare di recarsi a Pechino, chiedendo ai pendolari tra le due città di lavorare da casa.
Da ieri sera, i biglietti dei treni tra le due città non erano più acquistabili online. Il Centro ha anche ordinato alle persone arrivate a Pechino da Tianjin dal 23 dicembre di presentarsi alle comunità residenziali, ai datori di lavoro o agli hotel per il monitoraggio sanitario e i test Covid. Per quanti arrivati da aree ad alto rischio di Tianjin, invece, la disposizione è quella dell’autoisolamento a casa. Pechino e Tianjin sono strettamente collegate, distanti circa 150 chilometri: secondo il Global Times, circa 100.000 persone si spostano regolarmente ogni giorno tra le due città per motivi di lavoro in base ai dati del 2020.
I funzionari di Tianjin hanno convocato una riunione video all’una di notte di domenica per mostrare la determinazione per contenere il focolaio: la città ha riportato almeno 40 casi positivi durante il fine settimana, inclusi 24 bambini, anche se le autorità sanitarie devono confermare se sono stati tutti infettati da Omicron. Finora, sono 29 le comunità residenziali sotto stretto isolamento e ai solo residenti è stato ordinato di non lasciare la città se non strettamente necessario e previo test Covid negativo fatto entro 48 ore. Li Hongzhong, il capo del Partito comunista di Tianjin, ha promesso di adottare “misure risolutive” per “ogni sforzo possibile per bloccare i canali di trasmissione” e fortificare il ruolo di Tianjin come “fossato” a tutela della capitale. Alle organizzazioni di partito e governative, alle aziende statali e alle istituzioni pubbliche è stato ordinato di assumere la guida nel mantenere i propri dipendenti fermi a Tianjin, mentre sono stati istituiti posti di blocco all’aeroporto, alle autostrade, alle stazioni ferroviarie e ai porti. Tutti i centri di tutoraggio, asili nido e centri di formazione professionale sono stati chiusi, mentre università e college hanno sigillato i loro campus. Tianjin è una delle città portuali più importanti della Cina ed è una delle quattro municipalità con lo status provinciale direttamente sotto l’amministrazione del governo centrale, insieme a Pechino, Shanghai e Chongqing.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità di Tianjin hanno concluso oggi in 48 ore circa i test anti-Covid per i suoi 14 milioni di residenti dopo il focolaio di Covid emerso nel weekend coi primi due casi in Cina di variante Omicron trasmessa localmente, disponendo la quarantena per 76.000 persone, secondo i media locali. Malgrado la cancellazione di voli e collegamenti di autobus, la città portuale non è sottoposta a un lockdown totale che confina tutti i residenti nelle loro case, come deciso il mese scorso per Xi’an, il capoluogo dello Shaanxi, provocando proteste rabbiose per la carenza di cibo e gli ostacoli all’accesso per garantirsi le cure mediche.
ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA’
David Nabarro, inviato speciale per il Covid dell’Organizzazione mondiale della Sanità, sostiene che il virus porrà una situazione difficile per i prossimi tre mesi “almeno”, ma “possiamo intravederne la fine”. “Temo che siamo lungo una maratona ma non c’è modo di dire che siamo giunti alla fine, possiamo intravedere la fine all’orizzonte ma non ci siamo ancora. E ci saranno turbolenze prima di arrivarci”, ha detto Nabarro a Sky News.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
REGNO UNITO
Il governo britannico sta valutando la possibilità di ridurre il periodo di isolamento per le persone completamente vaccinate che risultano positive al Covid dagli attuali 7 a 5 giorni. Lo ha detto il premier Boris Johnson visitando un centro di vaccinazione nell’ovest di Londra. “La cosa da fare è guardare alla scienza. Stiamo valutando e agiremo secondo la scienza”, ha affermato il primo ministro. Alcuni deputati del suo partito conservatore avevano chiesto con forza una riduzione del periodo di quarantena al fine di ridurre le persistenti carenze di personale in diversi settori. Johnson ha anche ricordato che la Gran Bretagna sta facendo “grandi progressi” nella lotta contro il Covid, sebbene la variante Omicron resti “altamente contagiosa”. Nel lanciare un nuovo appello alla vaccinazione, ha affermato che al momento 36 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose, il 90% degli over 50. “Ma ci sono ancora milioni di persone che hanno bisogno di farla”. E ha agggiunto: “E’ molto importante che lo staff dell’Nhs (servizio sanitario pubblico, ndr) sia del tutto protetto e vaccinato contro il virus”. Johnson ha precisato, dopo quanto era emerso ieri sulla stampa, che i test rapidi rimarranno gratuiti fino a quando il governo lo riterrà opportuno. Ha invece glissato sui nuovi sospetti rilanciati dai media sulla sua presunta partecipazione nel maggio 2020
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
FRANCIA
La maggioranza francese “non intende fare del pass vaccinale una misura permanente”: è quanto dichiarato dal capogruppo del partito di maggioranza La République En Marche (LREM) all’Assemblea Nazionale, Christophe Castaner, nel giorno in cui il progetto di legge che punta a trasformare il pass sanitario in pass vaccinale – sorta du super green pass alla francese – arriva in Senato. “Nessuno intende fare del pass vaccinale una misura permanente, ma finché saremo in una situazione in cui sabato 8 gennaio c’erano 303.669 casi di Covid, il tema non è di presupporre la fine (del dispositivo,ndr.) ma battersi con tutte le armi possibili per fare arretrare il Covid in Francia”, ha dichiarato il ministro ai microfoni di radio France Inter, aggiungendo che il pass “non ambisce ad essere illimitato nel tempo e noi non vogliamo stare tutto il tempo a legiferare”. Dopo un esame carico di tensioni in prima lettura all’Assemblea Nazionale, il ministro per le Relazioni con il Parlamento, Marc Fesneau ha detto su Public Sénat che il calendario, con l’odierno esame in commissione e in aula domani e dopodomani, permette di dibattere in Senato “in condizioni soddisfacenti”, in modo “sereno”. L’obiettivo è un’adozione del green pass rafforzato il 17 gennaio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SPAGNA
“Dobbiamo valutare l’evoluzione del Covid dalla situazione di pandemia vissuta finora verso quella di una malattia endemica”: lo ha detto il premier spagnolo Pedro Sánchez, confermando la notizia pubblicata dal quotidiano El País secondo la quale il suo governo sta lavorando su un piano di gestione di questa malattia più simile a quello che si mette in atto per l’influenza. “E un dibattito che stiamo cercando di aprire a livello europeo”, ha sostenuto il premier, intervistato dalla radio spagnola Cadena Ser. “Dobbiamo rispondere con altri strumenti, più legati alla vaccinazione o all’autoprotezione con le mascherine”, ha affermato Sänchez, che ha ricordato che oltre il 90% della popolazione over 12 ha completato il ciclo di vaccinazione. “La situazione non è quella di un anno fa”, ha sottolineato. Sánchez ha poi annunciato che il governo spagnolo comprerà nel mese in corso circa 344.000 dosi del farmaco anti-Covid orale di Pfizer. “Riduce dell’88% la possibilità di ricovero dei pazienti di Covid più vulnerabili”, ha ricordato il premier. Inoltre, l’esecutivo spagnolo prevede di regolare i prezzi dei test antigenici, ha aggiunto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ISRAELE
Israele potrebbe affrontare nei prossimi tempi tra i 2 e i 4 milioni di positivi (quasi il 40% della popolazione se si calcola il secondo dato) nella quinta ondata della pandemia causata nel Paese dalla variante Omicron. Lo ha detto il premier Naftali Bennett commentando l’attuale situazione in Israele. Secondo i dati di oggi, nelle ultime 24 ore si sono avuti 21.500 nuove infezioni rispetto a 175mila test con un tasso di morbilità del 12.31%. A questi dovrebbero essere aggiunti i 10 mila positivi che risultano, secondo i media, dai test antigenici. Se così fosse, il totale salirebbe a oltre 30 mila. In aumento anche i malati gravi che ora sono 222. Gli Israeliani over 60 che fino ad ora hanno avuto la quarta dose sono circa 250mila.   MONDO   POLITICA   CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: Bologna, stop Teodosic, tre settimane per recupero
La Virtus: ‘Edema osseo al piatto tibiale, terapie già iniziate’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
10 gennaio 2022
12:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il cestista serbo Milos Teodosic resterà fuori dal campo tre settimane.
Il playmaker della Virtus Bologna si è fermato ieri nel finale della trasferta vittoriosa a Reggio Emilia, riportando un trauma in iper estensione al ginocchio sinistro.
Rientra in parte l’allarme per un infortunio che sembrava inizialmente preoccupante. “Gli esami eseguiti in data odierna – comunica oggi la società – hanno evidenziato un edema osseo post-contusivo al piatto tibiale esterno”. Teodosic, fa sapere la Virtus, “ha già iniziato le terapie specifiche e i tempi di recupero sono stimati in una ventina di giorni”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: auto; svedese Ekstrom su Audi vince ottava tappa
Loeb accorcia distacco dal leader Nasser al-Attiyah
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
13:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svedese Mattias Ekstrom (Audi) ha vinto l’ottava tappa della Dakar-2022, una speciale di 395 km tra al Dawadimi e Wadi ad Dawasir (Arabia Saudita), durante la quale il francese Sébastien Loeb, secondo assoluto, ha guadagnato 8 minuti portando a 38 minuti il suo distacco dal leader della classifica generale Nasser al-Attiyah (Toyota), frenato da un problema al differenziale ma ancora nettamente in testa.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic, voglio restare e partecipare agli Open
Fratello: ‘Novak è libero, oggi si è allenato’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
14:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Voglio restare e provare a partecipare agli Australian Open”.
Lo scrive su Twitter il numero uno del tennis Novak Djokovic.
Durante una conferenza stampa della sua famiglia in Serbia, il fratello ha riferito che il campione si è allenato oggi dopo essere stato rilasciato, ha detto il fratello. “Novak è libero. Poco fa si stava allenando sul campo. E’ andato in Australia per giocare a tennis, per partecipare ad un altro Open di Australia e stabilire un nuovo record”, ha detto Djordje Djokovic a Belgrado.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Madre di Djokovic:’E’ la più grande vittoria della sua carriera’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
15:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO – Secondo la madre di Novak Djokovic, Dijana, la decisione del giudice australiano sulla validità del suo visto di ingresso nel Paese “è la più grande vittoria della sua carriera, più grande di tutti i suoi successi”.
La famiglia del tennista sta tenendo una conferenza stampa a Belgrado.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Covid; Final Four Coppa Italia posticipata a marzo
Righi, decisioni condivisa dopo colloquio con commissione medica
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
17:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Pallavolo Serie A ha deciso lo spostamento della Final Four della Coppa Italia dal 22 e 23 gennaio al weekend del 5 e 6 marzo 2022, secondo quanto informa un comunicato della lega stessa.

“Avevamo già condiviso in una riunione dei Presidenti della SuperLega l’esame dell’attuale planning e delle più recenti problematiche legate ai posticipi delle gare – spiega il Presidente della lega volley, Massimo Righi.
– Dopo esserci confrontati anche con la Commissione Medica, abbiamo ritenuto opportuno non rischiare la disputa in gennaio per evitare il verificarsi di casi di ritiro delle squadre. Da qui la decisione di spostarla 40 giorni più avanti, al 5 e 6 marzo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Kitzbuehel l’incidenza del Covid sfiora quota 3.300
La settimana prossima ospiterà la Coppa del mondo di sci
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
10 gennaio 2022
18:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Kitzbuehel, noto centro sciistico del Tirolo austriaco, l’incidenza vola e sfiora quota 3.300.
La località, che dal 18 gennaio ospiterà la Coppa del mondo di sci, registra un valore di 3.233.
I casi attivi sono invece 617 su 8.239 abitanti. Ancora più alta è l’incidenza nel distretto Pongau nel Salisburghese con 3.290. Anche a Vienna i contagi stanno salendo e l’incidenza di casi su 100.000 abitanti ormai è di 934, mentre la media nazionale in Austria è 695.
In Tirolo la situazione negli ospedali resta invece stabile con 33 pazienti in terapia intensiva (-2 rispetto a ieri) e 122 nei reparti normali (+5).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Pogacar “inizio con UAE Tour, poi la Milano-Sanremo”
Nei programmi dello sloveno il debutto al Giro delle Fiandre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
18:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo sloveno Tadej Pogacar, detentore del Tour de France, ha in programma di correre quest’anno quattro delle cinque ‘Monumento’ del calendario ciclistico.

Tralasciando solo la Parigi-Roubaix, ha confermato di voler scoprire ad aprile il Giro delle Fiandre, una delle grandi classiche sul pavé.
Lo scorso anno ha vinto la Liegi-Bastogne-Liegi e il Giro di Lombardia. Pogacar, 23 anni, inizierà la sua stagione all’UAE Tour, dal 20 al 26 febbraio.
Milano-Sanremo, Giro delle Fiandre, Liegi-Bastogne-Liegi, Tour de France, Vuelta e Giro di Lombardia saranno i principali appuntamenti della sua stagione.
“Probabilmente non sarò il capitano nelle Fiandre – ha detto il ciclista della squadra degli Emirati Arabi Uniti che ha tenuto una videoconferenza dal ritiro – Abbiamo corridori per le classiche, Trentin e altri. Quindi sarò lì per fare esperienza, fare del mio meglio e aiutare la squadra”.
Il vincitore dei Tour 2020 e 2021 ha corso il Giro delle Fiandre nella categoria junior nel 2018, gingendo 15/o. “Correrò quattro gare ‘monumento’ quest’anno ma ciò non significa che mi sono prefissato di vincerle tutte. Un giorno vorrei cimentarmi anche alla Parigi-Roubaix. Ma non subito”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘Olimpiadi Pechino 2022 si svolgeranno senza nuove misure’
Comitato. ‘Stretta anti-Covid solo se molti casi nelle bolle’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
11 gennaio 2022
07:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le Olimpiadi invernali di Pechino si svolgeranno come previsto “senza adeguare le misure di prevenzione del Covid-19 a meno che non ci siano molti casi all’interno del sistema delle bolle”.
Huang Chun, funzionario del Comitato organizzatore di Pechino 2022, ha detto in un briefing online che, malgrado i casi Omicron, “non ci sono elementi per poter dire che la situazione sia cambiata”.
In vista dell’avvio dei Giochi del 4 febbraio, “qualunque difficoltà e sfide possiamo incontrare, la nostra determinazione a ospitare i Giochi di successo come previsto rimane ferma e incrollabile”, ha notato il ;;portavoce del Comitato Zhao Weidong.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; sconfitte per tutte le grandi
Cadono Brooklyn, Milwaukee e Utah
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
09:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Brooklyn sconfitta a Portland, Milwaukee – secondo ko in 48 ore – con gli Hornets e Utah al terzo stop consecutivo, questa volta contro Detroit.
E’ stato un turno da dimenticare per le big dell’NBA.
Di fronte ai Blazers ancora privi ;;di Damian Lillard e CJ McCollum, i Nets hanno finito per cedere (114-108) sotto i colpi di Ben McLemore (20 punti), che ha messo a segno due dei suoi cinque tiri dalla distanza negli ultimi 90 secondi, e Robert Covington (21 punti).
Per la sua seconda partita della stagione, Irving ha segnato 22 punti (8 rimbalzi), senza però incidere.
Per Milwaukee è arrivata la quarta sconfitta in cinque match, subita con gli Charlotte Hornets (103-99), dove il finale di gara è stato mal gestito da Giannis Antetokounmpo. Il greco non si è di certo risparmiato (26 punti, 13 rimbalzi, 8 assist) ma negli ultimi secondi si è macchiato della sesta palla persa del match. Ne hanno approfittato gli Hornets (8°), come Terry Rozier (27 pt) e soprattutto LaMelo Ball (23 pt), che a 15 secondi dal termine ha realizzato il canestro della vittoria con un comodo tiro.
Alle spalle di Milwaukee (4°), si avvicina Philadelphia che a Houston conquista la settima vittoria consecutiva (111-91).
Ancora una volta l’artefice del successo è stato Joel Embiid (31 punti, 8 rimbalzi, 6 assist). Il camerunese sta decisamente guadagnando slancio con 30,8 punti, 10,4 rimbalzi e 4,5 assist di media nelle ultime quindici partite.
A Detroit, Utah ha completato il suo mini road trip con una battuta d’arresto (126-116), disintegrandosi completamente nel secondo tempo, dopo aver contato 22 lunghezze sulla scia di Donovan Mitchell (31 punti). Una brutta serie che coincide con l’assenza di Rudy Gobert (protocollo Covid).   SEGUI IL BASKET NBA IN TEMPO REALE: RISULTATI, CLASSIFICHE ED APPROFONDIMENTI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: Australia; Djokovic resta testa serie n.1 del torneo
Nel tabellone femminile Barty grande favorita in casa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
11:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante non sia ancora certo di potervi partecipare, Novak Djokovic sarà la testa di serie n.1 degli Open d’Australia che iniziano il 17 gennaio.
Il serbo, 34 anni, punta quest’anno a Melbourne non solo al 10° successo nel torneo, ma anche alla 21° vittoria in un evento del Grande Slam, che costituirebbe un record.
Ma la presenza di Djokovic, non vaccinato contro il Covid, può ancora essere messa in dubbio se le autorità australiane decideranno di annullare il suo visto d’ingresso nel Paese, ottenuto grazie ad un’esenzione medica.
Nel tabellone maschile al settimo posto c’è Matteo Berrettini, all’undicesimo Jannik Sinner.
In campo femminile, l’australiana Ashleigh Barty, numero 1 al mondo che ha appena vinto il torneo di Adelaide, dimostrando il suo ritorno in forma dopo un 2021 complicato, è la grande favorita di questo primo appuntamento del Grande Slam che sogna di vincere in casa. Immediatamente alle sue spalle la bulgara Aryna Sabalenka e la spagnola Garbine Muguruza.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: ministro Australia ‘sta ancora studiando il caso’
Decisione Hawke attesa per oggi, ‘non sappiamo quanto ci vorrà’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
11:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke sta ancora valutando se annullare il visto al numero uno del tennis Novak Djokovic dopo che un giudice A della Corte federale ha ordinato il suo rilascio dal centro per migranti in cui era trattenuto.
Lo riferisce il suo portavoce in un comunicato pubblicato oggi e riportato dai media australiani.

“Il ministro Hawke sta valutando se annullare il visto a Djokovic”, si legge nella nota nella quale si sottolinea che “in linea con il principio del giusto processo, il ministro esaminerà a fondo la questione”. Non è chiaro quanto ci vorrà ancora per sapere se il campione serbo sarà espulso dall’Australia. Ieri sembrava che la decisione dovesse arrivare in giornata ma considerato che a Canberra sono già le 21 quest’ipotesi appare improbabile.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: riunione ‘politica’, domani protocollo a Stato-Regioni
Tecnici al lavoro dopo incontro Speranza-Gelmini-Vezzali-Malagò
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
15:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I tecnici sono al lavoro per preparare un protocollo Covid per il mondo dello sport da presentare domani alla Conferenza Stato-Regioni e da sottoporre poi al Cts nei giorni successivi.
Lo si apprende dopo una riunione ‘politica’ svoltasi tra il ministro della Salute, Roberto Speranza, quello per gli Affari Regionali, Maria Stella Gelmini, la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, il presidente del Coni, Giovanni Malagò.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: appello olimpionici a leader mondo, dare vaccini a tutti
Coinvolti in un video anche Pellegrini, Tamberi e Caironi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
15:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli olimpionici azzurri Federica Pellegrini, Gianmarco Tamberi e Martina Caironi sono nel gruppo di campioni internazionali che hanno prestato il loro volto per un video-appello ai leader mondiali per dare “libero ed equo” accesso al vaccino a tutti in tutto il globo.
A poche settimane dall’inizio delle Olimpiadi invernali di Pechino, il messaggio rilanciato dal Cio è rivolto a governi, fondazioni, filantropi, organizzazioni sanitarie e le imprese sociali affinchè uniscano le forze in questo impegno.

Nel video, più di venti campioni sottolineano l’importanza di rimanere uniti per continuare a combattere efficacemente la pandemia: “Come atleti, possiamo unire il mondo attraverso il potere dello sport. Ora più che mai siamo uniti per usare quel potere dello sport e del movimento olimpico e paralimpico per aiutare a vincere la battaglia contro il Covif perché andiamo più veloci, puntiamo più in alto, siamo più forti quando stiamo insieme”. “Ci è stata data una via da seguire con un vaccino sicuro ed efficace che può aiutare a salvare vite preziose e proteggere i nostri amici… e le nostre famiglie. Quindi invitiamo i governi, le fondazioni, i filantropi, le organizzazioni sanitarie e le imprese sociali a unire le mani nel dare libero ed equo accesso al vaccino a tutti in tutto il mondo per impegnare la nostra responsabilità collettiva a proteggere coloro che sono i più vulnerabili, perché tutti su questo pianeta ha il diritto di vivere una vita sana. Siamo più forti insieme quando siamo solidali e ci prendiamo cura gli uni degli altri”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: parte 2022 Ferrari Driver Academy, anche 2 ragazze in pista
Ritrovo a Maranello, assenti giustificati Schumi Jr e Shwartzman
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
18:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È iniziato questa mattina con il ritrovo a Maranello il tredicesimo anno di attività della Ferrari Driver Academy, il programma del Cavallino Rampante istituito nel 2009 che ha come obiettivo preparare i giovani di maggior talento a rappresentare la scuderia Rossa in Formula 1.

In questa stagione i piloti che la Fda seguirà e formerà saranno nove, anche se questa mattina a Maranello ne erano presenti sette.
Assenti giustificati Mick Schumacher e Robert Shwartzman, i due più esperti, impegnati con le rispettive squadre di Formula 1, Haas F1 Team per il tedesco – con la quale si appresta a disputare la seconda stagione da titolare – e scuderia Ferrari per il russo che nel 2022 ricoprirà il ruolo di test driver. A pochi minuti dall’inizio del primo dei workshop nei quali i piloti sono stati coinvolti, i compagni di appartamento in Casa FDA nel 2021 – Arthur Leclerc, Dino Beganovic, Maya Weug e James Wharton – hanno aiutato le matricole – Oliver Bearman e Rafael Camara, selezionati nella seconda edizione delle FDA Scouting World Finals, e Laura Camps Torras, la seconda ragazza ad essere entrata a far parte dell’Academy Ferrari dopo aver vinto il programma Fia Girls on Track – Rising Stars – a sentirsi a loro agio all’interno della Gestione Sportiva. A dare il benvenuto agli allievi Marco Matassa, direttore FDA, il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, e il Racing Director, Laurent Mekies. Durante questa settimana i piloti affronteranno il tradizionale Camp di inizio anno, basato su quattro impegnative giornate che prevedono workshop su vari argomenti nonché svariati test psicofisici, diverse attività sportive e una giornata sui kart al Franciacorta Karting insieme a Tony Kart, storico partner che supporta FDA anche nel suo programma di scouting.
La stagione 2022 vedrà i nove piloti della Ferrari Driver Academy impegnati su diversi fronti. I piloti impegnati in Formula 3 saranno due: Arthur Leclerc è alla seconda stagione nella categoria e dopo il buon debutto dello scorso anno in questa stagione è atteso tra i contendenti per il titolo. Nel team Prema gli farà compagnia Oliver Bearman, che nel 2021 è stato il dominatore della Formula 4.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lowry, “la Ryder Cup 2023 è già nella mia testa”
Poi su scelta giocare in Arabia Saudita, “non sono un politico”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
18:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La Ryder Cup 2023 è già nella mia testa e a Roma, con il team Europe, sogniamo la rivincita nei confronti degli Stati Uniti dopo la sconfitta nel Wisconsin”.

Shane Lowry, golfista irlandese vincitore nel 2019 dell’Open Championship, nel corso di una conferenza stampa organizzata per promuovere il Saudi International (torneo della Superlega in programma a febbraio a King Abdullah Economic City), non ha nascosto le sue ambizioni verso il grande appuntamento del 2023.

Al Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio (Roma), campo che ospiterà la 44esima edizione della Ryder Cup – per la prima volta in Italia – l’irlandese vuole esserci.
Sogni e progetti per il 34enne di Clara, numero 45 del world ranking, tra futuro e presente. “Non sono un politico e il golf è il mio lavoro. Giocando mi guadagno da vivere cercando di offrire una prospettiva migliore alla mia famiglia. Quindi andrò in Arabia Saudita per giocare”. Così Lowry ha risposto a chi gli ha domandato il perché ha scelto di andare a giocare in un paese al centro delle polemiche per via della questione legata alla situazione dei diritti umani considerata ancora lontanissima dagli standard occidentali.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: parte la 2022 Ferrari Driver Academy, anche due ragazze in pista
Ritrovo a Maranello, assenti giustificati Schumi Jr e Shwartzman
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
18:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È iniziato questa mattina con il ritrovo a Maranello il tredicesimo anno di attività della Ferrari Driver Academy, il programma del Cavallino Rampante istituito nel 2009 che ha come obiettivo preparare i giovani di maggior talento a rappresentare la scuderia Rossa in Formula 1.

In questa stagione i piloti che la Fda seguirà e formerà saranno nove, anche se questa mattina a Maranello ne erano presenti sette.
Assenti giustificati Mick Schumacher e Robert Shwartzman, i due più esperti, impegnati con le rispettive squadre di Formula 1, Haas F1 Team per il tedesco – con la quale si appresta a disputare la seconda stagione da titolare – e scuderia Ferrari per il russo che nel 2022 ricoprirà il ruolo di test driver. A pochi minuti dall’inizio del primo dei workshop nei quali i piloti sono stati coinvolti, i compagni di appartamento in Casa FDA nel 2021 – Arthur Leclerc, Dino Beganovic, Maya Weug e James Wharton – hanno aiutato le matricole – Oliver Bearman e Rafael Camara, selezionati nella seconda edizione delle FDA Scouting World Finals, e Laura Camps Torras, la seconda ragazza ad essere entrata a far parte dell’Academy Ferrari dopo aver vinto il programma Fia Girls on Track – Rising Stars – a sentirsi a loro agio all’interno della Gestione Sportiva. A dare il benvenuto agli allievi Marco Matassa, direttore FDA, il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, e il Racing Director, Laurent Mekies. Durante questa settimana i piloti affronteranno il tradizionale Camp di inizio anno, basato su quattro impegnative giornate che prevedono workshop su vari argomenti nonché svariati test psicofisici, diverse attività sportive e una giornata sui kart al Franciacorta Karting insieme a Tony Kart, storico partner che supporta Fda anche nel suo programma di scouting.
La stagione 2022 vedrà i nove piloti della Ferrari Driver Academy impegnati su diversi fronti. I piloti impegnati in Formula 3 saranno due: Arthur Leclerc è alla seconda stagione nella categoria e dopo il buon debutto dello scorso anno in questa stagione è atteso tra i contendenti per il titolo. Nel team Prema gli farà compagnia Oliver Bearman, che nel 2021 è stato il dominatore della Formula 4.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Eurolega; Barcellona-AX Milano 73-75
Delaney decisivo nel finale; Messina, iniezione di fiducia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
11 gennaio 2022
23:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Più forti degli infortuni, più forti del Barcellona.
L’Olimpia Milano compie un’autentica impresa e sbanca 75-73 l’imbattuto PalaBlaugrana della capolista in Eurolega con un roster ridotto all’osso (senza Shields, Mitoglou, Datome e Daniels: ovvero 32 punti di media) ma grazie ad una difesa che sfiora la perfezione celeste.
Solo i due liberi sbagliati nell’ultimo minuto rischiano di rovinare il capolavoro ma la tripla di Laprovittola da centrocampo trova solo il ferro sulla sirena.
Se nel terzo quarto la classe di Mirotic (18) e i polpastrelli soffici di Kuric (22) riescono a far barcollare Milano (piazzando un break di 2-19), il primo tempo e l’ultimo periodo rappresentano un messaggio chiaro a tutte le altre del lotto da parte dell’Olimpia, capace di rimontare 10 punti di svantaggio: Rodriguez dipinge basket (18), Hall si riscatta nel finale con un paio di canestri vitali, Delaney – al rientro – si gode la serata dell’ex (15) con la tripla che ammutolisce il palazzetto. Ma a fare la differenza sono soprattutto i dettagli: i cambi di Melli, la solidità di Bentil e l’intelligenza di Hines. “Abbiamo giocato un orribile terzo quarto – evidenzia un soddisfatto Messina – ma un finale enorme. Delaney ha fatto tante cose importanti ma tutta la squadra ha fatto cose incredibili soprattutto in difesa. Questa vittoria è una grande iniezione di fiducia”. Milano non scenderà in campo giovedì contro l’Unics Kazan: la gara è stata rinviata per il focolaio di Covid dei russi. L’Olimpia si trova quindi con quattro partite in Eurolega da recuperare in un calendario sempre più fitto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic ammette, fornita dichiarazione di viaggio errata
Il tennista serbo si scusa: ‘Errore umano del mio staff’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
07:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic ha ammesso in un post su Instagram che la dichiarazione di viaggio rilasciata alle autorità di frontiera al suo arrivo in Australia conteneva informazioni non corrette, avendo affermato nel questionario Covid che non aveva viaggiato nei 14 giorni precedenti, mentre in realtà si era recato in Spagna dalla Serbia.
Il tennista, che dopo una prima vittoria in tribunale attende ancora la decisione definitiva del governo di Canberra sul visto per restare nel Paese e partecipare agli Australian Open, ha parlato di un “errore umano e certamente non volontario” di un membro del suo staff, precisando che “nuove informazioni” sono state fornite alle autorità australiane per “chiarire questa questione”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic ha ammesso in un post su Instagram che la dichiarazione di viaggio rilasciata alle autorità di frontiera al suo arrivo in Australia conteneva informazioni non corrette, avendo affermato nel questionario Covid che non aveva viaggiato nei 14 giorni precedenti, mentre in realtà si era recato in Spagna dalla Serbia.
Il tennista, che dopo una prima vittoria in tribunale attende ancora la decisione definitiva del governo di Canberra sul visto per restare nel Paese e partecipare agli Australian Open, ha parlato di un “errore umano e certamente non volontario” di un membro del suo staff, precisando che “nuove informazioni” sono state fornite alle autorità australiane per “chiarire questa questione”.
Il campione ha inoltre affermato di rifiutare la “disinformazione” riguardo le sue uscite pubbliche in Serbia nonostante un test PCR positivo per Covid-19.
Djokovic, che ha descritto le accuse come “molto dolorose” per la sua famiglia, ha dichiarato di aver appreso del risultato del test del 16 dicembre solo il giorno successivo alla sua partecipazione a un evento di tennis giovanile.
Ma ha anche ammesso di aver poi concesso un’intervista al quotidiano francese L’Equipe quando era già consapevole di essere stato contagiato.
Intanto la decisione del governo australiano sulla possibile espulsione di Novak Djokovic sembra destinata a slittare ulteriormente. “I legali di Djokovic hanno da poco fornito ulteriori lunghe presentazioni e documentazione a supporto, che dovrebbe essere significativa in relazione alla possibile cancellazione del visto di Djokovic. Questo influenzerà ulteriormente la tempistica”, riferisce su Twitter il reportet Chris O’Keefe di 9 News Australia.
La mamma di Djokivic scende in campo in difesa del figlio – Novak Djokovic probabilmente “non era a conoscenza” del risultato positivo al test Covid-19 quando ha partecipato a un evento in Serbia senza mascherina. Lo ha detto sua madre in un’intervista al canale televisivo australiano Channel 7. Il tennista n.1 del mondo, non vaccinato, è stato visto a Belgrado il 16 dicembre, dopo la positività al Covid. Il 17 dicembre, la Federtennis serba ha annunciato sulla propria pagina Facebook che “il miglior tennista del pianeta” aveva assegnato lo stesso giorno coppe e diplomi ai giovani giocatori. Il post conteneva diverse foto di Djokovic con i funzionari della federazione e circa 20 adolescenti, tutti senza mascherine. “Probabilmente non sapeva – di essere positivo al Covid-19 all’epoca, ha sostenuto sua madre Dijana – Non lo sapeva perché quando si è accorto di essere positivo si è isolato”, ha aggiunto, sottolineando che sarebbe stato meglio chiederne conferma al figlio in persona. Secondo la madre Dijana, esiste ancora la possibilità che il campione serbo venga espulso dall’Australia, anche se la speranza è che il figlio possa restare e difendere il titolo agli Australian Open di Melbourne.
La violazione per un’intervista – Dopo aver scoperto di essere positivo al Covid, il 18 dicembre scorso Novak Djokovic ha violato l’isolamento previsto incontrando a Belgrado giornalisti dell’Equipe per un’intervista. Lo ha ammesso lo stesso tennista serbo su Instagram. “Non volevo deludere il giornalista, ma mi sono assicurato di mantenere il distanziamento sociale e di indossare una mascherina, tranne quando mi hanno fotografato. Dopo l’intervista sono tornato a casa per il previsto periodo di isolamento, ma ripensandoci è stato un errore di giudizio e ammetto che avrei dovuto riprogrammare l’impegno”, ha scritto Djokovic.
Il giornalista: “Non mi disse che era positivo” – Il giornalista francese dell’Equipe che lo scorso 18 dicembre ha intervistato in Serbia Novak Djokovic non era stato informato che il tennista era positivo al Covid. In un articolo pubblicato dallo stesso quotidiano sportivo francese, il reporter Franck Ramella spiega di aver appreso del contagio solo dopo il fermo del tennista in Australia. Il giornalista racconta poi che gli era stato chiesto di non fare domande sui vaccini nel corso dell’intervista, durata circa 30 minuti e organizzata nell’ambito del conferimento a Djokovic del Champions Award dell’Equipe. Il reporter riferisce inoltre che il serbo indossava la mascherina durante il colloquio ma se l’è tolta durante la sessione fotografica per il premio, come peraltro ammesso dallo stesso tennista. Ramella aggiunge poi di essere risultato negativo ad un test effettuato ieri.
Rischia 5 anni di carcere – Djokovic potrebbe rischiare fino a cinque anni di carcere in Australia. Secondo quanto scrivono The Sunday Morning Herald e The Age, le autorità del Paese stanno analizzando le discrepanze nelle informazioni fornite dal tennista serbo, che ha ammesso tra l’altro di aver effettuato attraverso un membro del suo staff un’errata dichiarazione di viaggio per l’ingresso in Australia e di aver violato l’isolamento Covid in Serbia. La pena massima per chi fornisce prove false, sottolineano i media, è appunto una condanna a cinque anni. “Possiamo rivelare che l’indagine del dipartimento degli Affari Interni sulla star del tennis è stata ampliata includendo la sua violazione delle regole sull’isolamento in Serbia, le errate dichiarazioni sul formulario di ingresso in Australia relativo ai viaggi e le incongruenze sulla data del suo test per il Covid-19”, scrivono i giornali australiani.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: NBA; Morant trascina Memphis al successo su Golden State
Phoenix vince a Toronto e torna al comando nella West Conference
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
12 gennaio 2022
09:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golden State e Klay Thompson – alla sua seconda partita in NBA dopo due anni e mezzo di assenza – nella notte italiana sono caduti contro Memphis, battuti dai Grizzlies dell’irresistibile Ja Morant e Phoenix ne ha approfittato per tornare al comando nella West Conference.

Questa decima vittoria consecutiva (116-108, nuovo record di franchigia per il Tennessee), porta la firma di Morant.
Il 22enne, protagonista di un appassionante duello con Stephen Curry (autore di una tripla doppia: 27 punti, 10 assist, 10 rimbalzi), ha iniziato e concluso l’incontro fortissimo. Dopo aver messo a segno 15 punti nel primo quarto, è stato in grado di portare il colpo di grazia, segnando gli ultimi cinque punti per la sua squadra nell’ultimo minuto, mentre Gary Payton II (13 punti) aveva appena riportato i Warriors a tre lunghezze. Ha così chiuso come miglior marcatore dell’incontro (29 punti, 8 assist).
La vittoria di Phoenix a Toronto (99-95) è arrivata grazie al collettivo dei Suns che ha brillato ancora, con cinque giocatori tra 12 e 19 punti. Chris Paul (15 punti, 12 assist) e Devin Booker (16 punti) hanno fatto la differenza, segnando ciascuno quattro punti a un minuto dalla fine.
A Los Angeles, i Clippers (8°) erano indietro di 25 lunghezze contro Denver (6°), prima di ribaltare la situazione (87-85) sulla scia di Reggie Jackson, che ha segnato 11 dei suoi 13 punti nell’ultimo quarto di tempo. Il tutto offrendo una schiacciata impressionante su Nikola Jokic (21 punti, 13 rimbalzi, 8 assist).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic, violato l’isolamento per l’intervista all’Equipe
‘Non volevo deludere il giornalista, è stato un errore’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
11:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver scoperto di essere positivo al Covid, il 18 dicembre scorso Novak Djokovic ha violato l’isolamento previsto incontrando a Belgrado giornalisti dell’Equipe per un’intervista.
Lo ha ammesso lo stesso tennista serbo su Instagram.
“Non volevo deludere il giornalista, ma mi sono assicurato di mantenere il distanziamento sociale e di indossare una mascherina, tranne quando mi hanno fotografato.
Dopo l’intervista sono tornato a casa per il previsto periodo di isolamento, ma ripensandoci è stato un errore di giudizio e ammetto che avrei dovuto riprogrammare l’impegno”, ha scritto Djokovic.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Grecia: MeToo, allenatore vela accusato di aver stuprato 11enne
Al via il processo ad Atene.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è aperto ad Atene il processo ad un allenatore di vela accusato di aver violentato una ragazzina di 11 anni nel 2010.
Si tratta di un momento importante per il movimento MeToo in Grecia innescato un anno fa dalla denuncia di abusi sessuali da parte della campionessa olimpica di vela Sofia Bekatorou.
Lo riporta il Guardian.
A dicembre del 2020 l’atleta, aveva raccontato di aver subito molestie da un dirigente della Federazione durante la preparazione per le Olimpiadi di Sidney nel 2000, quando aveva 21 anni. Le sue rivelazioni hanno spinto altre donne – sportive ma anche studentesse, giornaliste e attrici – a denunciare le violenze subite. Ed è stata proprio Bekatorou a convincere la ragazza stuprata dal suo allenatore a denunciarlo e ad andare a processo. L’imputato, il 38enne Triantafyllos Apostolou, è accusato di “violenza sessuale e psicologica contro la minorenne”.
In un’intervista dello scorso anno, l’uomo ha sostenuto che i rapporti erano consensuali e che intendeva sposare la ragazza con la benedizione dei genitori. “Dovevamo sposarci e sua madre era d’accordo”, ha detto l’allenatore al quotidiano Proto Thema.
Il governo conservatore guidato da Kyriakos Mitsotakis ha di recente introdotto pene più severe per gli autori di abusi sessuali e ha esteso i termini di prescrizione per le violenze sui minori. Le autorità greche hanno anche creato una piattaforma online per la denuncia di molestie in tempo reale e hanno aperto linee di assistenza telefonica per le vittime.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci, Paris terzo nella seconda prova di discesa a Wengen
Franz il più veloce davanti a Aamodt Kilde, settimo Innerhofer
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WENGEN
12 gennaio 2022
15:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’austriaco Max Franz ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda e ultima prova cronometrata della discesa del Lauberhorn, a Wengen, precedendo il norvegese Aleksander Aamodt Kilde e l’azzurro Dominik Paris, terzo con lo stesso crono di Ryan Cochran-Siegle.

Oggi la prova è stata accorciata di circa 45 secondi per salvaguardare gli atleti che avranno di fronte tre gare veloci nei prossimi tre giorni, sempre nella località svizzera: il superG di domani, che recupera quello cancellato a Bormio, e le due discese programmate originariamente.
Franz ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 1’43″42, precedendo di 56 centesimi Kilde e di 93 Paris, Settimo tempo per Christof Innerhofer, a 1″24 da Franz. Seguono Mattia Casse (14/o) e Guglielmo Bosca (27/o), con gli altri azzurri più attardati.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito Sportivo: accordo con Csain per promozione sport,cultura
Presidente Abodi, sostenere loro modello è dovere e investimento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
15:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Istituto per il Credito Sportivo (Ics) e Centri sportivi aziendali e industriali (Csain) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la più ampia diffusione e promozione delle attività sportive, sociali e culturali.
Csain è un ente di promozione sportiva fondato in Confindustria nel 1954, e anche ente di promozione sociale, e ha come scopo la promozione delle attività sportive, culturali, assistenziali e ricreative del tempo libero.
L’accordo offre la possibilità a tutte le realtà affiliate allo Csain di potere usufruire di prodotti dedicati per finanziamenti fino a € 60.000 euro garantiti dal solo Fondo di Garanzia e da una lettera dell’Ente.
Altra misura significativa è “Valore Sport per tutti”, dedicata allo Csain e alle sue articolazioni territoriali, per investimenti fino a tre milioni relativi alla realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi. “Ringrazio il Credito sportivo e il presidente Abodi – ha detto il presidente Csain, Luigi Fortuna – per la sensibilità dimostrata in un momento importante come questa ripresa post pandemica, dando alle associazioni un ulteriore agevolazione nell’accesso a contributi per una corretta offerta di sport ai nostri soci. L’altra misura, ‘Valore Sport per tutti’, ci offre l’opportunità di costruire e di fondere sul territorio impianti con il ‘brand Csain’, quindi eco e auto sostenibili”. “La firma della convenzione – Le parole del presidente dell’Ics, Andrea Abodi – ha come obiettivo quello di fornire prodotti e servizi allo Csain, che è un punto di riferimento per numerose realtà sui territori. Sostenere questo modello per noi non è solo un dovere di missione, ma un investimento”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid, protocollo sport: stop dell’intera squadra col 35% di positivi
Nuove norme approvate alla conferenza Stato-Regioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
15:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Blocco dell’intera squadra se il numero di positivi è superiore al 35% dei componenti del gruppo atleti; isolamento per i positivi e test continui per 5 giorni per i contatti ad alto rischio, con obbligo di indossare la FFP2 se non si effettua attività sportiva, indipendentemente dallo stato vaccinale.
Sono questi, gli elementi principali della bozza del nuovo protocollo anti-Covid portato dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, alla Conferenza Stato-Regioni.
“Intesa in Conferenza Stato-Regioni sul protocollo con le nuove regole Covid per gli sport di squadra.
Positivo il lavoro fatto per arrivare a questo risultato. Grazie a Vezzali, Speranza, Fedriga, a tutti i governatori, e al mondo dello sport. I campionati vanno avanti”. Lo scrive su Twitter Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Blocco dell’intera squadra se il numero di positivi è superiore al 35% dei componenti del gruppo atleti; isolamento per i positivi e test continui per 5 giorni per i contatti ad alto rischio, con obbligo di indossare la FFP2 se non si effettua attività sportiva, indipendentemente dallo stato vaccinale.
Sono questi, gli elementi principali della bozza del nuovo protocollo anti-Covid portato dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, alla Conferenza Stato-Regioni, che è in corso.
Quanto ai contatti a basso rischio, sono da applicarsi le misure previste dalle indicazioni ministeriali, anche in relazione allo stato vaccinale. Nel testo, si insiste anche sulla necessità che per la sorveglianza siano utilizzati tamponi nel rispetto dei criteri definiti dal Ministero della Salute.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Saitta, Ffp2? più dura sul pullman che in partita
Capitano Tonno Callipo, “bisogna abituarsi con respirazione”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
VIBO VALENTIA
12 gennaio 2022
16:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La Ffp2? E’ piu’ pesante da sopportare in pullman che in partita”.
Davide Saitta, capitano della Tonno Callipo di volley, parla delle difficoltà legate all’uso della mascherina anti Covid che i giocatori della formazione calabrese hanno deciso di indossare durante le partite.
“All’inizio – dice Saitta – bisogna abituarsi, anche con la respirazione. La complicazione sopraggiunge quando beviamo durante i time out. Un po’ di fastidio poi lo avvertiamo nella fase iniziale del riscaldamento in quanto svolgiamo esercizi aerobici in cui sarebbe opportuno respirare a pieni polmoni. Durante la partita, comunque, non avverto molto affaticamento, tranne in caso di azioni di gioco più lunghe, che però nel nostro sport sono molto rare. Per quanto mi riguarda, comunque, sopporto con meno facilità la FFP2 in pullman o in aereo”.
“La nostra – aggiunge il capitano della Tonno Callipo – non è paura di contrarre il virus. La decisione è maturata all’interno dello spogliatoio alla ripresa degli allenamenti, dopo i diversi casi di positività che ci hanno colpito nel mese di dicembre, con l’intento di contenere più possibile i contagi nel gruppo squadra. Insomma, un modo per tutelare la nostra salute e arrivare al completo alle numerose gare di campionato, tra cui tre recuperi, in programma in questo mese di gennaio ed a febbraio. La nostra ‘rosa’ é composta soltanto da 12 giocatori e l’assenza di uno o più elementi potrebbe diventare determinante”.
“Convivere con il virus – dice ancora Saitta – significa adattarsi e trovare tutte le soluzioni possibili per ridurre i rischi. La scorsa stagione abbiamo vissuto una condizione diversa: venivamo sottoposti a tampone molecolare ogni tre giorni, giocavamo a porte chiuse e vivevamo tappati in casa. È adesso che questi dispositivi di sicurezza possono tornare utili. Continueremo ad indossare le mascherine, dunque, a meno che un medico non ci dirà che possono nuocere alla nostra salute”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Vezzali, con nuovo protocollo procedure uniformi Asl
Sottosegretaria, risultato importante grazie a lavoro squadra
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
16:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Grazie al lavoro di squadra con i ministri Gelmini e Speranza e col presidente Fedriga si è giunti ad un documento che prevede una procedura uniforme per tutte le Asl e quindi garantisce il corretto e regolare svolgimento dei campionati”.
Cosi la sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, dopo l’ok della Conferenza Stato-Regioni al protocollo anti-Covid.
“In attesa delle valutazioni del Cts – prosegue – esprimo soddisfazione per un risultato importante raggiunto con l’ascolto delle esigenze del mondo dello sport, tramite le federazioni, che ha dato una risposta rapida a una esigenza emersa dalle criticità di questi giorni”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Tomic accusa: AusOpen non fa i tamponi. E si ammala
Panatta: “Boicottaggio? Non è più il tempo di Wimbledon ’73”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono sicuro che nei prossimi due giorni risulterò positivo, te lo dico io.
Ti offro la cena se non risulto positivo entro tre giorni”.
Bernard Tomic è il classico giocatore talentuoso quanto propenso a sfuriate sopra le righe. Un carattere impetuoso, che spesso lo ha messo nei guai. Ma le frasi rivolte dal 29enne australiano (di origini croate) al giudice di sedia Aline Da Rocha Nocinto non possono cadere nel vuoto, perché al di là dello sfogo, pongono seri dubbi sul protocollo anticovid adottato dal primo torneo dello Slam 2022, al via lunedì sui campi in cemento di Melbourne, da giorni alle prese con il ‘caso Djokovic’.
“Non posso credere che nessuno venga controllato. Stanno permettendo ai giocatori di scendere in campo con test rapidi fatti in stanza. Nessun tampone molecolare” si è stizzito Tomic, in una pausa del match di qualificazione con il russo Roman Safiullin, perso in due rapidi set. Convinto di essersi ammalato durante l’incontro, è tornato in albergo da dove ha pubblicato su Instagram un aggiornamento sul proprio stato di salute: “Mi sento davvero male. Ho appena parlato con i medici in loco e mi hanno chiesto di isolarmi. Dicono che non possono ancora curarmi per evitare il contatto”. Possibile che la prevenzione ai contagi abbia le lacune denunciate da Tomic? In tal caso il torneo (con un montepremi di 54,2 milioni di dollari) sarebbe a rischio fin dalle prime battute.
In attesa di capire se Djokovic, nove AusOpen già vinti in carriera, potrà restare a Melbourne o verrà cacciato come un clandestino qualsiasi, ci si interroga sull’eventualità che qualche giocatore rifiuti di incrociare la racchetta con il n.1 del mondo perché non è vaccinato. Domanda girata da ‘Radio anch’io sport’ ad Adriano Panatta. Premessa: “Sinceramente non ne posso più di questa storia”. Comunque, è una eventualità che trova scettico l’ex campione. “Nel 1973 boicottammo Wimbledon in massa”, 81 giocatori, “per una questione di principio – ha ricordato Panatta – Un nostro collega, Nikola Pilic, era stato squalificato dalla propria federazione per non aver voluto partecipare alla Coppa Davis con la Jugoslavia. Oggi mi sembra difficile. La presenza al primo turno degli Australian Open vale 70mila euro… Se perdi”. Pilic aveva rifiutato di affrontare la Nuova Zelanda, scegliendo i dollari di un torneo di doppio, a Montreal, in un’epoca in cui nel tennis giravano cifre assai più modeste di quelle attuali.
Intanto domani, alle 5.00 italiane, si conoscerà la composizione dei tabelloni del singolare, maschile e femminile. E Djokovic è stato comunque inserito come testa di serie n.1 del primo. Al momento sono 11 gli italiani già ammessi: tra gli uomini Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Lorenzo Sonego (teste di serie), Fabio Fognini, Lorenzo Musetti, Gianluca Mager, Stefano Travaglia, Marco Cecchinato ed Andreas Seppi. Tra le donne Camila Giorgi e Jasmine Paolini. Lucia Bronzetti, Thomas Fabbiano, Alessandro Giannessi, Flavio Cobolli, Martina Trevisan, Salvatore Caruso e Gian Marco Moroni sono ancora in ballo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: parte col superG la lunga tappa di Wengen, Paris fiducioso
Domani la prima di 3 gare, l’azzurro: “Si potrà festeggiare qualcosa”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WENGEN
12 gennaio 2022
16:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Parte domani con il superG la lunga tappa di Coppa del mondo di sci di Wengen, che comprende anche due discese libere, venerdì e sabato, per chiudere domenica con uno slalom speciale.
I jet azzurri sono dunque i primi scendere in pista, guidati da Dominik Paris, e hanno di fronte un programma piuttosto impegnativo sulla dura pista del Lauberhorn.
Il discesista altoatesino appare fiducioso e conta di poter lottare per il podio nella libera e spera che “alla fine, si potrà anche festeggiare qualcosa”, ma ha buone sensazioni anche Christof Innerhofer, ieri il migliore in prova e oggi buon settimo.
Paris ha chiuso col terzo tempo la seconda e ultima prova cronometrata della discesa, una prova accorciata di circa 45 secondi per non stancare troppo gli atleti che avranno da disputare tre gare veloci sulla leggendaria pista, la più lunga del mondo, con i suoi 4.480 metri. Il più veloce è stato l’austriaco Max Franz, che ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 1’43″42, con 56 centesimi di vantaggio sul norvegese Aleksander Aamodt Kilde e 93 sulla coppia formata da Paris e lo statunitense Ryan Cochran-Siegle. Christof Innerhofer, ancora autore di una buona prova dopo il miglior tempo fatto registrare ieri, è stato settimo a 1″24 da Franz. Mattia Casse ha invece registrato il 14/o tempo con 1″79 di ritardo dal leader, mentre Guglielmo Bosca è a 2″38. Più attardati Matteo Marsaglia, Emanuele Buzzi, Riccardo Tonetti.
“La pista è in ottime condizioni – ha detto Paris -. Nella prima prova di ieri la situazione non era ottimale, ma la scorsa notte hanno lavorato e ci abbiamo abbiamo sciato sopra. La traccia è lucida, molto dura. Ho preso alcuni riferimenti e spero di stare davanti e di potermi giocare un podio. Vediamo come sarà il superG su questa pista – ha detto una novità perché non l’ho mai fatto. Ci saranno poi la classica discesa lunga e poi una più corta. Spero che, alla fine, si potrà anche festeggiare qualcosa”.
Il veterano Innerhofer si è detto soddisfatto delle sue due “belle prove”. Ho sciato come so fare, finalmente sono riuscito a mettere tutto a posto e mi sono divertito in questi giorni – ha dichiarato -. La pista mi piace e sono pronto. Sono contento di affrontare queste gare. Mi sento bene fisicamente e posso far tagliare lo sci nei punti più difficili, come so fare”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ghiaccio: Europei figura; Grassl 5/o dopo programma corto
Azzurro in scia trio di testa Mozalev, Kondratiuk e Semenenko
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
17:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Partono con il piede giusto per l’Italia i Campionati Europei di pattinaggio di figura di scena a Tallinn, in Estonia.
Nel segmento maschile che ha aperto la rassegna continentale il miglior azzurro sceso sul ghiaccio è anche il più atteso della vigilia, vale a dire Daniel Grassl.
Il 19enne meranese delle Fiamme Oro viaggia al momento al quinto posto, in corsa per un piazzamento sul podio al momento distante poco più di 7 lunghezze con la vetta della classifica provvisoria invece distante solo 8 punti.
L’allievo di Lorenzo Magri ha portato oggi sul ghiaccio un programma corto solido e convincente, valutato dai giudici meritevole di 91.75 punti. Sulle note di “Nureyev” di Ilan Eshkeri, Grassl ha risposto presente sia sul piano tecnico che dal punto di vista artistico restando in scia al trio di testa formato, nell’ordine, dai russi Mozalev, Kondratiuk e Semenenko, racchiusi in meno di 70 centesimi di punti con il leader a quota 99.76. Per il talento altoatesino la possibilità, nel libero di venerdì, di andare all’attacco per centrare un podio che migliorerebbe il 4° posto del 2020 che al momento rappresentail suo miglior piazzamento in carriera in un Europeo.
Bene anche gli altri due azzurri in gara: Gabriele Frangipani (Fiamme Oro) chiude infatti nella top ten a metà gara con 81.79 punti che gli valgono la nona piazza provvisoria mentre Nikolaj Memola (IceLab) – chiamato a sostituire Matteo Rizzo – si è anch’esso comportato bene all’esordio nella rassegna continentale firmando un primo segmento da 73.98 punti, personal best, con cui si aggiudica al momento il 12/o posto.
Dalle 18.45 spazio alle coppie di artistico per completare il quadro della prima giornata di gare. Sul ghiaccio per l’Italia Conti -Macii (IceLab) alle ore 20.37 e Ghilardi-Ambrosini (IceLab) alle ore 21.44.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ghiaccio: Europei di figura, Grassl quinto dopo il programma corto
L’azzurro in scia del trio di testa Mozalev-Kondratiuk-Semenenko
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
17:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Partono con il piede giusto per l’Italia i Campionati europei di pattinaggio di figura di scena a Tallinn, in Estonia.
Nel segmento maschile che ha aperto la rassegna continentale il miglior azzurro sceso sul ghiaccio è anche il più atteso della vigilia, vale a dire Daniel Grassl.
Il 19enne meranese delle Fiamme Oro viaggia al momento al quinto posto, in corsa per un piazzamento sul podio al momento distante poco più di 7 lunghezze con la vetta della classifica provvisoria invece distante solo 8 punti.
L’allievo di Lorenzo Magri ha portato oggi sul ghiaccio un programma corto solido e convincente, valutato dai giudici meritevole di 91.75 punti. Sulle note di “Nureyev” di Ilan Eshkeri, Grassl ha risposto presente sia sul piano tecnico che dal punto di vista artistico restando in scia al trio di testa formato, nell’ordine, dai russi Mozalev, Kondratiuk e Semenenko, racchiusi in meno di 70 centesimi di punti con il leader a quota 99.76. Per il talento altoatesino la possibilità, nel libero di venerdì, di andare all’attacco per centrare un podio che migliorerebbe il 4° posto del 2020 che al momento rappresentail suo miglior piazzamento in carriera in un Europeo.
Bene anche gli altri due azzurri in gara: Gabriele Frangipani (Fiamme Oro) chiude infatti nella top ten a metà gara con 81.79 punti che gli valgono la nona piazza provvisoria mentre Nikolaj Memola (IceLab) – chiamato a sostituire Matteo Rizzo – si è anch’esso comportato bene all’esordio nella rassegna continentale firmando un primo segmento da 73.98 punti, personal best, con cui si aggiudica al momento il 12/o posto.
Dalle 18.45 spazio alle coppie di artistico per completare il quadro della prima giornata di gare. Sul ghiaccio per l’Italia Conti -Macii (IceLab) alle ore 20.37 e Ghilardi-Ambrosini (IceLab) alle ore 21.44.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: è ufficiale, Roijakkers nuovo allenatore di Varese
Tecnico è stato scelto da Scola, olimpionico che ora fa l’ad
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 gennaio 2022
17:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Luis Scola, oro olimpico ad Atene 2004 da giocatore dell’Argentina e attuale ad di Varese, ha scelto Johan Roijakkers come successore di Adriano Vertemati per la panchina della Openjobmetis.

Roijakkers, nato a Deurne, in Olanda, nel 1980, cercherà di portare alla salvezza Varese, attualmente ultima in classifica con il record di 3 vittorie e 10 sconfitte.
“Pallacanestro Varese – si legge nel comunicato – è felice di annunciare di aver raggiunto un accordo con Johan Roijakkers, che da oggi ricoprirà il ruolo di allenatore della squadra biancorossa. Per Roijakkers si tratta della prima avventura in Italia, ma alle spalle ha una lunga esperienza maturata nel campionato tedesco tra il Gottinga ed il Brose Bamberg. Ha allenato anche la formazione Under 18 dell’Olanda guidandola nei campionati europei dal 2011 al 2014”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino 2022: Kummer in quarantena, in Italia il caso Costa
‘No vax’ e Olimpiadi: la svizzera già parte, per l’azzurro caos esenzione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
17:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pur di esserci, accetta di fare tre settimane di quarantena in un Covid hotel nei pressi di Pechino. Ma di farsi ‘inoculare’ il vaccino non se ne parla.
E’ la decisione di Patrizia Kummer, 34enne svizzera e campionessa di snowboard.
E anche olimpionica, visto che ai Giochi di Sochi 2014 ha vinto la medaglia d’oro nello slalom gigante parallelo.
Nella sua disciplina, in cui ha fatto anche collezione di Coppe del mondo (otto) e conquistato due argenti mondiali, il comitato olimpico elvetico non ha ancora ufficializzato la lista dei selezionati per la Cina, ma la Kummer avrebbe già avuto la conferma di essere stata scelta. Per questo, fanno sapere i media elvetici, entro le prossime 48 ore partirà per la Cina visto che all’inizio di Pechino 2022 mancano 23 giorni.
La campionessa svizzera è la prima atleta di questi Giochi invernali ad aver detto apertamente che non è vaccinata e che non intende farlo, aggiungendo però che non per questo infrangerà le regole: “dopo la mia decisione di non vaccinarmi, per motivi personali che non sono tenuta a spiegare – le sue parole -, ora la logica conseguenza è che io debba andare in quarantena: rispetto quanto stabilito dalle autorità locali e dal Cio: farò la quarantena di 21 giorni”.
Ora l’attenzione si sposta su Casa Italia, perché nel gruppo azzurro c’è il caso di Samuel Costa, 29enne poliziotto altoatesino e specialista della combinata nordica che ha strappato il pass per la rassegna a cinque cerchi ma che, dal 30 dicembre scorso, non può allenarsi e gareggiare con il gruppo azzurro perché la Fisi non ammette atleti non vaccinati. Così Costa ha il pass per la gara a squadre di Pechino ma è fuori squadra e a nulla è valsa, almeno finora, la spiegazione dell’azzurro, che ha rivelato di avere un’esenzione medica in quanto è allergico ai vaccini, “e se dovessi vaccinarmi e mi succede qualcosa a livello fisico, cosa faccio?”. Oltretutto il Cio riconosce la sua esenzione, che quindi gli permetterebbe di gareggiare a Pechino. Ma la Fisi non accetta questa stessa esenzione, e vuole far gareggiare solo vaccinati o guariti: “ho chiesto spiegazioni al presidente Roda, ma non mi ha risposto”.
Intanto la cerimonia di apertura di Pechino ’22 (4 febbraio) si avvicina.
E gli Usa che a Tokyo 2020 fecero molto parlare dei loro ‘no vax’, come il nuotatore Michael Andrew? Per i Giochi cinesi gli americani hanno tagliato la testa al toro, visto che lo scorso novembre hanno messo l’obbligo vaccinale per tutti coloro (tecnici compresi) che andranno a questa Olimpiade. Altro che boicottaggio: a Pechino lo squadrone Usa vuole fare sul serio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Grecia: MeToo, allenatore vela accusato di aver stuprato 11enne
Al via il processo ad Atene.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è aperto ad Atene il processo ad un allenatore di vela accusato di aver violentato una ragazzina di 11 anni nel 2010.
Si tratta di un momento importante per il movimento MeToo in Grecia innescato un anno fa dalla denuncia di abusi sessuali da parte della campionessa olimpica di vela Sofia Bekatorou.
Lo riporta il Guardian.
A dicembre del 2020 l’atleta, aveva raccontato di aver subito molestie da un dirigente della Federazione durante la preparazione per le Olimpiadi di Sidney nel 2000, quando aveva 21 anni. Le sue rivelazioni hanno spinto altre donne – sportive ma anche studentesse, giornaliste e attrici – a denunciare le violenze subite. Ed è stata proprio Bekatorou a convincere la ragazza stuprata dal suo allenatore a denunciarlo e ad andare a processo. L’imputato, il 38enne Triantafyllos Apostolou, è accusato di “violenza sessuale e psicologica contro la minorenne”.
In un’intervista dello scorso anno, l’uomo ha sostenuto che i rapporti erano consensuali e che intendeva sposare la ragazza con la benedizione dei genitori. “Dovevamo sposarci e sua madre era d’accordo”, ha detto l’allenatore al quotidiano Proto Thema.
Il governo conservatore guidato da Kyriakos Mitsotakis ha di recente introdotto pene più severe per gli autori di abusi sessuali e ha esteso i termini di prescrizione per le violenze sui minori. Le autorità greche hanno anche creato una piattaforma online per la denuncia di molestie in tempo reale e hanno aperto linee di assistenza telefonica per le vittime.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Onesti nello sport, domani la presentazione
10/a edizione concorso per promuovere cultura legalità sportiva
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio 2022
19:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo sport come strumento di contrasto del bullismo in tutte le sue forme, incluse quelle che si manifestano attraverso le piattaforme digitali.
Questo il tema della 10/a edizione del concorso nazionale ‘Onesti nello sport’, che sarà lanciato domani alle 15, alla presenza del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.
L’iniziativa, che si svolge ogni anno dal 2012, è rivolta agli studenti degli Istituti di II Grado ed è promossa dalla Fondazione Giulio Onesti e dal Coni, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione e l’Istituto per il Credito Sportivo e con il supporto del Cio.
Il concorso ha l’obiettivo di diffondere la cultura della legalità in ambito sportivo, educando i giovani a una cittadinanza attiva e al rispetto delle regole, combattendo ogni forma di violenza e di discriminazione e valorizzando l’importanza dello sport come strumento d’inclusione e coesione sociale. All’evento parteciperanno i presidenti della Fondazione Onesti, Franco Carraro; del Coni, Giovanni Malagò, dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi. La diretta del lancio sarà trasmessa sul canale YouTube del ministero dell’Istruzione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto Dakar: Peterhansel vince la decima tappa
Francese porta al successo l’Audi, al-Attiyah rimane il leader
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
RIAD
12 gennaio 2022
20:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il francese Stephane Peterhansel ha vinto, al volante di un’Audi, la decima tappa della Dakar.
Monsieur Dakar”, così chiamato perché detiene il record di vittorie finali della manifestazione (14, di cui sei in moto), ha quindi dato la terza affermazione in questa edizione della corsa alla Audi, che qui per la prima volta hanno schierato delle vetture ibride.
Peterhansel – al successo personale numero 49 nel celebre raid, ha preceduto il compagno di team Carlos Sainz di 2’06”, mentre al terzo posto si è piazzato l’argentino Orlando Terranova a 3’59”.
L’altro francese Sebastian Loeb (BRX Hunter) si è piazzato quinto, e ha recuperato 1’25” sul leader della classifica generale, il principe del Qatar Nasser al-Attiyah (Toyota), che ha vinto già tre volte la Dakar e che in questa edizione ora ha 32’40” di vantaggio sul Loeb e 55 minuti nei confronti del terzo, il saudita Yazeed al-Rajhi (Toyota).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic gioca al primo turno nonostante incertezze visto
Premier Morrison: governo non ha ancora deciso se annullarlo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
13 gennaio 2022
06:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic giocherà al primo turno degli Australian Open di tennis nonostante l’incertezza sul visto.

Il primo ministro australiano Scott Morrison ha dichiarato che il governo non ha ancora deciso se annullare il permesso di ingresso del tennista serbo.
La precedente dichiarazione del ministro dell’Immigrazione Alex Hawke secondo cui sta valutando se annullare il visto “non è cambiata”, ha detto Morrison.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic giocherà al primo turno degli Australian Open di tennis nonostante l’incertezza sul visto. Il primo ministro australiano Scott Morrison ha dichiarato che il governo non ha ancora deciso se annullare il permesso di ingresso del tennista serbo.
La precedente dichiarazione del ministro dell’Immigrazione Alex Hawke secondo cui sta valutando se annullare il visto “non è cambiata”, ha detto Morrison.
Tsitsipas ‘Djokovic stabilisce sue regole, noi idioti?’ – “Djokovic stabilisce le sue regole, questo è certo.
Ha fatto qualcosa che pochi hanno osato da quando la Atp e Tennis Australia hanno annunciato le condizioni per essere qui. Tra noi giocatori, nessuno immaginava di poter venire senza essere vaccinato. Ci vuole molto coraggio per farlo”. Così Stefanos Tsitsipas ha commentato ad una tv indiana la scelta del serbo. Il greco – che tempo fa aveva invitato a “rispettare Novak, qualsiasi decisione prenda” – ha proseguito: “Sembra che non tutti seguano le regole. E questa piccolissima minoranza fa sembrare la maggior parte degli altri giocatori degli idioti, in un certo senso”.
E in attesa di una decisione del governo australiano sul suo caso, Novak Djokovic è stato regolarmente sorteggiato per il tabellone dell’Open d’Australia, al via lunedì prossimo. Il n.1 al mondo e campione uscente affronterà il connazionale serbo Miomir Kecmanovic e se dovesse partecipare e procedere nel torneo potrebbe trovare Matteo Berrettini nei quarti, con il vincente che nella semifinale sarebbe in lizza con Alexander Zverev o Rafael Nadal.
Il migliore dei nove azzurri in gara al momento, in attesa dell’esito delle qualificazioni, esordirà contro lo statunitense Nakashima ed ai quarti è possibile un derby con Fabio Fognini, che affronterà al primo turno l’olandese Griekspoor. Nella parte bassa del tabellone si trovano Jannik Sinner, che affronterà subito un qualificato, e gli altri azzurri, con questi accoppiamenti: Lorenzo Sonego-Querrey (Usa), Andreas Seppi-Majchrzak (Pol), Lorenzo Musetti-De Minaur (Aus), Stefano Travaglia-Bautista Agut (Spa), Marco Cecchinato-Kohlschreiber (Ger), Gianluca Mager-Rublev (Rus). Sempre nella parte bassa del tabellone c’è il n.2 al mondo Daniil Medvedev, che esordirà contro lo svizzero Laaksonen e in semifinale arriverebbe a scontrarsi con il greco Stefanos Tsitsipas.
Il sorteggio dell’Australian Open femminile, torneo al via lunedì prossimo, ha sistemato nella stessa parte del tabellone la n.1 del mondo, l’australiana Ashleigh Barty, e la detentrice del titolo, la giapponese Naomi Osaka, che potrebbero trovarsi di fronte già negli ottavi di finale. Con loro ci sono anche le due azzurre iscritte: Camila Giorgi, che farà il suo esordio con la russa Potapova, e Jasmine Paolini, che se la vedrà con la romena Ruse. La marchigiana, n.33 del mondo e testa di serie n.32, è quindi in possibile rotta di collisione al terzo turno proprio con l’australiana n.1, reduce dal successo nel torneo Wta di Adelaide e che sogna di vincere lo slam di casa. La toscana Paolini, se arrivasse al terzo turno, potrebbe invece dover sfidare la n.5 al mondo, la greca Maria Sakkari. Quanto alla Osaka dopo l’esordio contro la colombiana Osorio, avrebbe sul suo cammino nel terzo incontro la campionessa olimpica Belinda Bencic. Nell’altra parte del tabellone, la numero 2 del mondo, Aryna Sabalenka, esordirà contro la wild card australiana Sanders. Esordio di fuoco per la vincitrice degli ultimi US Open, la britannica Emma Raducanu, contro la vincitrice degli US Open 2017, la statunitense Sloane Stephens.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australia; sorteggio, Djokovic con Nadal e Berettini
Il n.1 ‘in sospeso’, Sinner con Medvedev e Tsitsipas
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
09:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In attesa di una decisione del governo australiano sul suo caso, Novak Djokovic è stato regolarmente sorteggiato per il tabellone dell’Open d’Australia, al via lunedì prossimo.
Il n.1 al mondo e campione uscente affronterà il connazionale serbo Miomir Kecmanovic e se dovesse partecipare e procedere nel torneo potrebbe trovare Matteo Berrettini nei quarti, con il vincente che nella semifinale sarebbe in lizza con Alexander Zverev o Rafael Nadal.

Il migliore dei nove azzurri in gara al momento, in attesa dell’esito delle qualificazioni, esordirà contro lo statunitense Nakashima ed ai quarti è possibile un derby con Fabio Fognini, che affronterà al primo turno l’olandese Griekspoor. Nella parte bassa del tabellone si trovano Jannik Sinner, che affronterà subito un qualificato, e gli altri azzurri, con questi accoppiamenti: Lorenzo Sonego-Querrey (Usa), Andreas Seppi-Majchrzak (Pol), Lorenzo Musetti-De Minaur (Aus), Stefano Travaglia-Bautista Agut (Spa), Marco Cecchinato-Kohlschreiber (Ger), Gianluca Mager-Rublev (Rus). Sempre nella parte bassa del tabellone c’è il n.2 al mondo Daniil Medvedev, che esordirà contro lo svizzero Laaksonen e in semifinale arriverebbe a scontrarsi con il greco Stefanos Tsitsipas.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australia; sorteggio, azzurra Giorgi con la n.1 Barty
Paolini unica altra italiana, possibile sfida con n.5 Sakkari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
09:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il sorteggio dell’Australian Open femminile, torneo al via lunedì prossimo, ha sistemato nella stessa parte del tabellone la n.1 del mondo, l’australiana Ashleigh Barty, e la detentrice del titolo, la giapponese Naomi Osaka, che potrebbero trovarsi di fronte già negli ottavi di finale.
Con loro ci sono anche le due azzurre iscritte: Camila Giorgi, che farà il suo esordio con la russa Potapova, e Jasmine Paolini, che se la vedrà con la romena Ruse.

La marchigiana, n.33 del mondo e testa di serie n.32, è quindi in possibile rotta di collisione al terzo turno proprio con l’australiana n.1, reduce dal successo nel torneo Wta di Adelaide e che sogna di vincere lo slam di casa. La toscana Paolini, se arrivasse al terzo turno, potrebbe invece dover sfidare la n.5 al mondo, la greca Maria Sakkari. Quanto alla Osaka dopo l’esordio contro la colombiana Osorio, avrebbe sul suo cammino nel terzo incontro la campionessa olimpica Belinda Bencic.
Nell’altra parte del tabellone, la numero 2 del mondo, Aryna Sabalenka, esordirà contro la wild card australiana Sanders.
Esordio di fuoco per la vincitrice degli ultimi US Open, la britannica Emma Raducanu, contro la vincitrice degli US Open 2017, la statunitense Sloane Stephens.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Sydney; Sonego eliminato ai quarti
Il russo Karatsev vince in tre set
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurro Lorenzo Sonego è stato eliminato nei quarti di finale del torneo Atp di Sydney, battuto in tre set dal russo Aslan Karatsev, col punteggio 6-2, 3-6, 6-2.

Il tennista torinese è partito male cedendo la battuta già in avvio ed ancora nel settimo gioco.
Anche nel secondo parziale ha perso subito il servizio ma ha messo subito a segno il contro-break e nell’ottavo game si è ripetuto pareggiando poco dopo il conto dei set. Nella frazione decisiva, il 28enne di Vladikavkaz ha richiesto un medical time out per un problema muscolare, ma poi ha infilato quattro game di fila e chiuso il match. In semifinale, il russo affronterà lo statunitense Maxime Cressy. Nell’altra sfida per accedere alla finale, il britannico Andy Murray se la vedrà con lo statunitense Reilly Opelka.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba: Brooklyn affonda i Bulls, vince anche Miami
Brutto ko dei Lakers con Sacramento, successo per i Knicks
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Brooklyn Nets si sono imposti 138-112 sui Bulls a Chicago nell’incontro più atteso tra i nove disputati la notte scorsa in Nba, quello che metteva di fronte i team leader della Eastern Conference.
I Nets avevano in campo insieme Kevin Durant, James Harden e Kyrie Irving, un trio di stelle che non ha deluso.
Durant ha segnato 27 punti, Harden 25 punti e 16 assist e Irving nove punti nella sua terza partita stagionale. I Bulls, staccati di due punti all’intervallo, hanno pareggiato 71-71 all’inizio del terzo, ma poi sono stati travolti dai Nets che sono volati sul 101-79 alla fine del terzo quarto e lì la sfida è finita. Miami, terza a Est dietro ai Nets, ha tenuto botta con una vittoria per 115-91 sugli Hawks ad Atlanta. Herro ha guidato gli Heat con 21 punti e 11 rimbalzi, ma è stato solo uno dei ben sette giocatori ospiti ad andare in doppia cifra. Dall’altra parte degli Usa, i Sacramento Kings hanno messo a segno 40 punti nel terzo quarto per battere infine 125-116 i Lakers di LeBron Jame. Tutti e cinque i titolari dei Kings sono andati in doppia cifra, guidati dai 29 punti di Fox. I Lakers erano in vantaggio di 76-68 all’inizio del terzo tempo prima che i Kings reagissero con veemenza e i 34 punti di James non sono bastati alla squadra di LA, visto che Westbrook ne ha segnati solo otto. I New York Knicks hanno battuto 108-85 i Dallas Mavericks, che venivano da sei vittorie consecutive ma stavolta Luka Doncic e compagni avevano le polveri bagnate, con percentuali pessime al tiro, con solo otto canestri su 37 tentativi da tre punti. I Boston Celtics si sono scrollati di dosso i loro recenti problemi in trasferta – sei sconfitte di fila – con una vittoria per 119-100 sui Pacers a Indianapolis.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar moto: 11/a tappa a Benavides, Sunderland nuovo leader
Britannico della Gas Gas vicino al successo finale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’argentino Kevin Benavides, dopo l’amaro ritiro di mercoledì che lo estromesso dalla competizione, si è rifatto oggi vincendo con la sua Ktm la 11/a e penultima tappa del rally Dakar – un circuito di 346 km con partenza e arrivo a Bisha – precedendo di quattro secondi la GasGas del britannico Sam Sunderland e di oltre due minuti la Hero del portoghese Joaquim Rodriguez.
Nella classifica generale delle moto, Sunderland ha preso il comando grazie alla non felice prestazione odierna del francese Adrien Van Beveren, che ha accumulato 21 minuti di distacco al traguardo con la sua Yamaha ed è stato superato anche dal cileno Pablo Quintanilla (Honda) e dall’austriaco Matthias Walkner (Ktm).
Danilo Petrucci è risalito al 17/o posto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cdm: prima prova discesa Zauchensee, bene Goggia
Sabato la gara in Austria, domenica il SuperG
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ZAUCHENSEE
13 gennaio 2022
12:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurra Sofia Goggia, dominatrice della stagione dopo aver vinto le prime tre gare disputate, ha realizzato il secondo miglior tempo in 11.48.64 nella prima prova cronometrata in vista della discesa di cdm di sabato prossimo in Austria, a Zauchensee, e seguita domenica da un superG. Il miglior tempo in 1.48.19 e’ stato segnato dalla tedesca Kira Weidl mentre il terzo e’ andato alla elvetica Lara Gut- Behrami in 1.49.81. Per l’Italia ci sono poi il bel quarto tempo di Nicol Delago in 1.49.21 ed il 10/o di Francesca Marsaglia in 1.50.06.
Poco piu’ indietro Nadia Delago in 1.50.10 ed Elena Curtoni in 1.50.22 mentre Federica Brignone ha fermato i cronometri su 1.50.65. Venerdì seconda ed ultima prova.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: qualificazioni Australian Open, sei azzurri in corsa
Bronzetti, Fabbiano, Giannessi, Cobolli, Trevisan e Caruso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Diventano sei gli azzurri al turno decisivo delle delle qualificazioni degli Australian Open, primo Slam del 2022 in programma dal 17 al 30 gennaio.
A Lucia Bronzetti, Thomas Fabbiano, Alessandro Giannessi e Flavio Cobolli si sono infatti aggiunti Martina Trevisan e Salvatore Caruso.

Caruso, n.150 ATP e 29esima testa di serie delle “quali”, si è imposto per 7-5 7-6(5) sull’argentino Juan Pablo Ficovich e domani si giocherà l’ingresso nel main draw con il giapponese Taro Daniel, n.120 ATP e settima testa di serie, che ha sconfitto 6-3 6-1 Gian Marco Moroni, n.197 ATP.
Per quanto riguarda gli altri azzurri Fabbiano dovrà vedersela con l’ecuadoregno Emilio Gomez, Giannessi, n.184 ATP, si giocherà la qualificazione con il tedesco Yannick Hanfmann, n.126 del ranking ed ottava testa di serie, mentre per il giovane Cobolli, n.199 del ranking, l’ultimo ostacolo sulla strada per il tabellone principale sarà l’argentino Tomas Martin Etcheverry, n.129 ATP e 12esima testa di serie.
Nel tabellone femminile Martina Trevisan, n.113 WTA e seconda testa di serie delle qualificazioni, rimasta fuori di un soffio dal tabellone principale, che all’esordio aveva dovuto annullare tre match-point alla rumena Irina Fetecau, ha liquidato 6-2 6-0 l’australiana Jaimee Fourlis, n.327 del ranking. Domani la 28enne mancina di Firenze si giocherà un posto in tabellone con la bielorussa Olga Govortsova, n.138 WTA e 19esima testa di serie. Bronzetti, n.145 WTA e 26esima testa di serie, dovrà invece vedersela con la giapponese Nao Hibino, n.129 WTA e 15esima testa di serie, che ha stoppato Elisabetta Cocciaretto, n.156 WTA.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australia; torna la sfida Djokovic-Medvedev
Ancora incertezza su partecipazione servo al primo Slam stagione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
12:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli Australian Open, primo slam dell’anno, già da settimane sta facendo parlare di sé per la questione legata a Novak Djokovic.
Il numero 1 del mondo, che per gli esperti di Sisal Matchpoint è il grande favorito per la vittoria finale a 2,50, ancora non sa se potrà partecipare, nonostante sia stato sorteggiato nel tabellone principale, visto che la decisione del governo australiano continua a slittare.

Djokovic non solo è il giocatore ad aver vinto più titoli in Australia, ben nove, ma da tre anni è il padrone assoluto del Melbourne Park. L’ultimo tennista a battere il serbo nella terra dei canguri è stato il sudcoreano Chung Hyeon che, nel 2018, si impose a sorpresa in tre set. Il principale avversario di Nole è Daniil Medvedev, numero 2 del mondo, che si presenta a Melbourne per prendersi la rivincita del 2021 quando venne battuto proprio da Djokovic nell’atto conclusivo del torneo. Al pari del tennista serbo, Medvedev è dato vincente a 2,50.
Il terzo incomodo rimane Alexander Zverev ancora a caccia del suo primo titolo dello Slam. Il tedesco, numero 3 del mondo e vincitore nel 2021 delle Olimpiadi di Tokyo e delle Atp Finals, cerca il colpo grosso per iniziare la stagione da protagonista.
Zverev vuole scrivere la storia diventando il secondo tedesco a trionfare agli Australian Open dopo Boris Becker, vincitore nel 1991 e nel 1996: un’impresa che si gioca a 4,00.
Gli italiani iniziano la stagione da outsider. Jannik Sinner, uscito dalla Top 10, è apparso in grande forma durante la ATP Cup e punta a confermarsi tanto che il suo successo negli Australian Open è offerto a 20. Parte leggermente più indietro Matteo Berrettini, il cui trionfo pagherebbe 25 volte la posta, che a Melbourne punta a migliorare il quarto turno dell’anno scorso quando fu costretto al ritiro nella sfida contro Tsitsipas. Il tennista romano, attuale numero 7 del mondo, esordirà contro l’americano Brandon Nakashima.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: Maserati Multi 70 sorpassa Argo ed è secondo
RORC Transatlantic Race: Soldini continua a scalare posizioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
13:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al termine del quinto giorno della RORC Transatlantic Race di vela, partita da Puerto Calero, Lanzarote, l’8 gennaio, i tre MOD70 a capo della flotta di testa si danno la caccia nell’oceano lungo le 2.995 miglia di corsa fino a Grenada.
PowerPlay è ancora al comando ma, nella partita atlantica, le distanze si sono ridotte all’osso e Maserati Multi 70 di Giovanni Soldini nelle ultime 24 ore ha sferrato un attacco all’incrocio con Argo, effettuando un sorpasso mozzafiato che lo ha portato in seconda posizione a meno di 30 miglia dal trimarano PowerPlay di Peter Cunningham (skipper Ned Collier Wakefield).
Argo di Jason Carroll, con skipper Brian Thompson, tallona adesso Maserati Multi 70 una decina di miglia più indietro. Oltre a un quadro meteo fin dall’inizio complesso, a condizionare la navigazione di Maserati Multi 70 c’è la rottura del timone di sinistra, fuori uso a causa di un colpo incassato poche miglia dopo la partenza. Alle 11 di questa mattina, il tracking registra che i tre multiscafi corrono in direzione Sud-Sud Ovest a circa 950 miglia dal traguardo dove l’arrivo a Grenada, nei Caraibi orientali, è previsto nella mattinata del 15 gennaio. La regata è organizzata dal Royal Ocean Racing Club, in collaborazione con Yacht Club de France.
Maserati Multi 70 partecipa per la terza volta dopo avere gareggiato nelle edizioni del 2016 e del 2018, quando ha tagliato per primo la linea del traguardo con un tempo di 6 giorni, 18h54’03”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Odermatt vince superG Wengen, Paris 7/o e Innerhofer 8/o
Svizzero consolida primato in classifica. Domani discesa libera
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WENGEN
13 gennaio 2022
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svizzero Marco Odermatt – 24 anni, sesto successo stagionale e 10/o in carriera – ha vinto il superG di coppa del mondo di Wengen in 1.29.00 consolidando ancor piu’ il suo primato in classifica generale con 945 punti.

Secondo il norvegese Aleksander Kilde in 1.129.13 e terzo l’austriaco Matthias Mayer in 1.29.58.

Miglior azzurro, e comunque abbastanza soddisfatto della sua prova, Dominik Paris 7/o in 1.29.98 seguito con un solo centesimo di distacco da Christof Innerhofer 8/o in 1.29.99 e che ha a sua volta messo in mostra una bella sciata.
Per l’Italia – in una gara con meteo e pista perfetti – ci sono poi piu’ indietro, mentre Riccardo Tonetti non ha concluso la prova – Guglielmo Bosca in 1.30.49. Giovanni Franzoni in 1.30.84 , Mattia Casse in 1.31.09 ed Emanuele Buzzi in 1.32.00.
Si e’ trattato del secondo superG di cdm disputato a Wengen dopo quello del 1994 vinto dal leggendario austro-lussemburghese Marc Girardelli. La gara ha poi recuperato il superG che era in programma a Lake Louise ma venne poi spostato a Bormio da dove, sempre per meteo avverso, e’ passato a Wengen. Oggi, causa covid, niente pubblico che sarà’ pero’ ammesso da domani per la prime delle due discese in programma e seguita domenica da uno slalom speciale .
Quella di domani sarà’ una discesa su un tracciato accorciato mentre la libera di sabato sara’ la classifica libera del Lauberhorn, la pista piu’ lunga del mondo con i suoi 4.4.80 metri.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: firmato protocollo tra fondazione Anci e Sport e Salute
Rigenerazione urbana, più valore allo sport all’aperto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
16:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport e Salute e Fondazione Patrimonio Comune, ente strumentale dell’Associazione comuni italiani (Anci), hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per promuovere interventi volti alla rigenerazione degli spazi liberi e aperti delle città per favorire la mobilità dolce e l’attività fisica all’ aperto.

“Nelle politiche urbanistiche si deve mettere al centro il tema della salute e del benessere dei cittadini – ha commentato il presidente dei Fondazione, Mario Occhiuto -, all’interno delle città è necessario ridurre l’inquinamento e il traffico intervenendo con progetti di rigenerazione che ridisegnino spazi liberi e aperti più salutari e vivibili in modo da stimolare i cittadini a praticare attività fisica all’aperto”.

“Lo sport è praticato da oltre 20 milioni di persone, è molto diffuso all’aperto, a tutti livelli e per ogni fascia d’età. Per questo è in piena attuazione il nostro progetto Sport nei Parchi – le parole del presidente e ad di Sport e salute, Vito Cozzoli – che ha avuto un’adesione record da parte dei Comuni con quasi 1700 domande di intervento per realizzare o riqualificare aree sportive outdoor. Per crescere ancora il movimento ha bisogno di progetti all’aria aperta che rendano sempre più accessibile l’attività sportiva legando comunità e territori. Lo sport è il più grande sistema di protezione sociale e civile del Paese”.
Il protocollo d’intesa ha come obiettivo l’elaborazione e lo sviluppo di un concept design efficace e ripetibile per l’allestimento di percorsi per lo sport e per il benessere a cielo aperto, da creare nelle aree pubbliche dei Comuni al fine di valorizzare o rigenerare il tessuto urbano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scholz, sulla presenza ai giochi di Pechino si decide con Ue
Rutte, pandemia pone limiti su spostamenti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
13 gennaio 2022
17:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“È ancora in corso un coordinamento in Europa per la decisione sui giochi olimpici in Cina e la decisione non è ancora stata presa”.
Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Sholz, a Berlino, rispondendo a una domanda sulla linea tedesca sulla presenza all’evento sportivo.

Sulla questione l’olandese Mark Rutte ha aggiunto che anche la situazione del Covid “limita” gli spostamenti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Faniel tra le stelle della maratona di Boston
Annunciato il cast dei top runners per l’edizione 126
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
17:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tra le stelle della maratona di Boston può brillare anche Eyob Faniel.
È stato annunciato il cast dei top runners per l’edizione 126, presentato come il più veloce e il più vincente della storia ultracentenaria di questa attesissima “major”, eternamente ricca di fascino e di leggenda, qualcosa che va ben oltre il semplice fatto sportivo.
Al via, nella tradizionale collocazione del terzo lunedì di aprile (lunedì 18), ci sarà anche il primatista italiano della maratona e della mezza, il vicentino delle Fiamme Oro che si è messo in evidenza di recente in un altro luogo simbolo dei 42,195 km con lo straordinario terzo posto di New York.
Per il 29enne che in queste settimane si sta allenando in Kenya, a Kapsabet, la concorrenza si annuncia durissima, a partire dal secondo uomo di sempre in maratona, l’etiope Kenenisa Bekele, al debutto a Boston a 39 anni.
Saranno undici i maratoneti che vantano primati personali inferiori alle 2h06, e tra questi, in quattro sono stati in grado di scendere sotto le 2h04: appunto Bekele con 2h01:41 a Berlino nel 2019 (a due secondi dal record del mondo di Kipchoge), il keniano Titus Ekiru, migliore al mondo nel 2021 con le 2h02:57 di Milano, e i connazionali Evans Chebet (2h03:00 world lead del 2020) e Lawrence Cherono (2h03:04) entrambi a Valencia. Nel cast anche gli ultimi sei vincitori di Boston: oltre al keniano campione in carica Benson Kipruto e a Cherono (2019), si ripresentano al via il giapponese Yuki Kawauchi (2018), il keniano Geoffrey Kirui (2017), l’etiope Lemi Berhanu (2016) e l’altro etiope Lelisa Desisa (2013-2015), oro mondiale nel 2019 a Doha. Attenzione anche all’ultimo vincitore di New York Albert Korir (Kenya) e al due volte trionfatore a Central Park Geoffrey Kamworor (Kenya), tre volte oro mondiale della mezza.
Primatista italiano dal febbraio del 2020, in virtù delle 2h07:19 di Siviglia, e recordman anche nella mezza maratona (1h00:07 all’aeroporto di Siena Ampugnano nel febbraio 2021), a New York Eyob Faniel ha vissuto il momento fin qui più splendente della propria carriera.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Manfredi,con nuovo protocollo a rischio volley di base
Presidente Fipav: la A salvaguardata ma il resto penalizzato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
18:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Tutelare lo svolgimento dei massimi campionati è doveroso, però non si può lasciare indietro chi si adopera per portare avanti l’attività di base”, per questo con i nuovi protocolli al vaglio del Cts “se verranno approvate le regole previste nel protocollo, tutta l’attività di base della pallavolo verrà fortemente penalizzata”.
A lanciare l’appello è il presidente della Federazione italiana pallavolo Giuseppe Manfredi, in una nota in cui si sottolinea la difficoltà del volley di applicare in tutti i campionati le regole previste dagli accordi raggiunti ieri nella Conferenza Stato-Regioni.
“In base alle informazioni che abbiamo ricevuto – spiega Manfredi – con il nuovo protocollo dovremmo riuscire a scongiurare il rischio di fermare i campionati di serie A.
Questo è sicuramente un fatto positivo, però il nostro mondo non è composto solo dalle società di vertice. In merito alla ripresa dell’attività di base voglio esprimere tutte la mie preoccupazioni, che sono poi quelle condivise da tutto il movimento della pallavolo. Le migliaia di società che disputano i campionati di serie B, di categoria e quelli giovanili non possono contare, ovviamente, sui mezzi e le risorse delle squadre che militano nei massimi campionati”.
“Anche in questo momento molto complicato – conclude il numero uno della Federvolley – la Fipav garantirà il massimo impegno per permettere a tutte le sue società di continuare a svolgere l’attività in sicurezza, tutelando sempre la salute degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti, ai quali voglio esprimere grande gratitudine. Speriamo che le autorità governative e la sottosegretaria Valentina Vezzali, che ringrazio per il suo lavoro, trovino la soluzione migliore anche per l’attività di base”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: a ‘L’Uomo e il Mare’ la super stagione azzurra
Da emozioni Luna Rossa a storica medaglia oro Tita-Banti a Tokyo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
18:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio di una stagione, quella appena conclusa, per la vela agonistica azzurra, tutto da incorniciare.
Dalle emozionanti prestazioni di Luna Rossa, in Coppa America ad Auckland, in Nuova Zelanda, con la vittoria della Prada Cup, al Vendee Globe, il giro del mondo in solitario senza scalo nè assistenza di Giancarlo Pedote, navigatore fiorentino, protagonista del miglior risultato di sempre ottenuto da un’ italiano nella regata d’altura più dura e impegnativa da affrontare.
Fino alla storica medaglia d’oro di Ruggero Tita e Caterina Banti, alle Olimpiadi di Tokyo 2020, nella funanbolica classe Nacra 17. E, dulcis in fundo, le affermazioni fantastiche delle classi olimpiche ai mondiali in Oman con la vela giovanile sui gradini più alti del podio. Tutto questo nella puntata d’inizio stagione dell’ “UOMO E IL MARE”, la consueta Rubrica Rai riservata al mare, alla vela e ai suoi personaggi, curata e condotta come sempre da Giulio Guazzini, in onda questa sera alle 22.20 su RAISPORT + HD ( canale 57 del Digitale Terrestre ). In apertura l’intervista esclusiva con il presidente della FIV (federazione Italiana della Vela) Francesco Ettorre che a Genova ha firmato l’accordo con One Ocean Foundation. Le voci di Riccardo Bonadeo, presidente esecutivo e di Jan Pachner, segretario Generale, convinti di quanto sia importante mobilitare i giovani per la tutela dell’ambiente marino e dunque per il futuro del nostro Pianeta Oceano.
In conclusione lo Speciale sull’Oman, il racconto di una realtà singolare, l’esempio di un Paese dalla cultura antichissima che da sempre ha voluto investire sul mare e lo sport con lungimiranza. La vela, come attività riservata ai giovanissimi, alle donne in particolare, prototipo un’autentica emancipazione e riscatto sociale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: finale Verstappen-Hamilton a Abu Dhabi, Fia avvia indagine
Il 18 marzo verranno comunicate le decisioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
13 gennaio 2022
23:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Federazione internazionale dell’auto ha annunciato d’aver iniziato l’indagine sugli episodi dell’ultimo GP del Mondiale, in cui Verstappen ha chiuso la battaglia per il titolo con Hamilton.
A febbraio si terrà un confronto con i piloti, il 18 marzo verranno comunicate le decisioni e le eventuali modifiche al regolamento A metà dicembre l’annuncio del Consiglio Mondiale della creazione di una Commissione speciale per analizzare gli episodi del GP di Abu Dhabi con cui si è chiuso il Mondiale di F1 (su tutti la Safety Car negli ultimi giri e le procedure di ripartenza), ora un nuovo comunicato della Federazione Internazionale dell’Automobile: indagine al via.
Stando a quanto si legge nella nota, la FIA guidata da Mohammed Ben Sulayem “ha avviato un confronto con tutti i team su vari temi”, oltre a definire i prossimi passaggi: il 19 gennaio la Sporting Advisory Committee affronterà il tema della Safety Car con tutti i piloti; a febbraio la F1 Commission porterà un’analisi dettagliata dell’incontro; il 18 marzo (ossia nel primo weekend della nuova stagione) la Federazione comunicherà al Consiglio Mondiale in programma in Bahrain le decisioni prese e le eventuali modifiche al regolamento.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE E TUTTI GLI HIGHLIGHTS. INTERVISTE, RETROSCENA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, CONFERENZE STAMPA, DATI, STATISTICHE, VIDEO ED IMMAGINI ESCLUSIVI, CONFRONTI, FLASH BACKS, INIZIATIVE. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS. LEGGI, GUARDA E SEGUI!

Tempo di lettura: 26 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATI

DALLE 14:57 DI DOMENICA 09 GENNAIO 2022

ALLE 17:34 DI GIOVEDÌ 13 GENNAIO 2022

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

 

JUVENTUS  TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTEJUVENTUS: RISULTATI IN DIRETTA, PARTITE E DETTAGLI. SEGUI LIVE!

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 21 PARTITA INTERA Roma-Juventus 3-4 Abraham 11′ pt, Dybala 18′ pt, Mkhitaryan 3′ st, Lo. Pellegrini 8′ st, Locatelli 25′ st, Kulusevski 29′ st, De Sciglio 32′ st. Juve punti 38, gol fatti 32, gol subiti 21. Domenica 09 Gennaio 2022 Ore 18:30 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 21 HIGHLIGHTS Roma-Juventus 3-4 Abraham 11′ pt, Dybala 18′ pt, Mkhitaryan 3′ st, Lo. Pellegrini 8′ st, Locatelli 25′ st, Kulusevski 29′ st, De Sciglio 32′ st. Juve punti 38, gol fatti 32, gol subiti 21. Ore 18:30 Domenica 09 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Conferenza Stampa Landucci Post Roma-Juventus 3-4. Serie A Giornata 21 Abraham 11′ pt, Dybala 18′ pt, Mkhitaryan 3′ st, Lo. Pellegrini 8′ st, Locatelli 25′ st, Kulusevski 29′ st, De Sciglio 32′ st. Domenica 09 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Roma-Juventus 3-4 Szczęsny «Vittoria di carattere». Le dichiarazioni del portiere Bianconero protagonista, nel post partita. Domenica 09 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Roma-Juventus 3-4 De Sciglio «Una grande gioia». Le parole di Mattia, autore del gol vittoria, nel post partita. Domenica 09 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Roma-Juventus 3-4 L’analisi di Landucci. Le parole del vice di Allegri, nel post partita. Domenica 09 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Supercoppa Italiana Il primo titolo 1995. La Supercoppa Italiana 1995 si gioca a Torino – Il 17 gennaio 1996 1-0 al Parma con gol di Vialli e primo titolo per i bianconeri. Lunedì 10 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Supercoppa Italiana Il tris al Vicenza del 1997. Torino, 23 Agosto 1997 – I bianconeri battono 3-0 il Vicenza e vincono la coppa per la seconda volta nella loro storia. Lunedì 10 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Supercoppa Italiana Il trionfo in Libia del 2002. Una doppietta di Del Piero regala il trofeo alla Juventus contro il Parma nella gara giocata a Tripoli il 25 agosto 2002. Lunedì 10 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Inside Allianz Stadium Juventus-Napoli 1-1 Dietro le quinte della prima gara dell’anno all’Allianz Stadium, con la risposta di Federico Chiesa al vantaggio del Napoli, per l’1-1 finale. Giovedì 06 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Supercoppa Juventus-Lazio 2-0 Stagione 2015- 08 Agosto 2015, Shanghai – La Juve supera la Lazio di Stefano Pioli e vince la sua settima Supercoppa Italiana. Martedì 11 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tutti i gol della settimana! 03-09 Gennaio 2022. Dalla Prima Squadra maschile alle Juventus Women, ecco tutte le reti segnate dalle squadre bianconere nella settimana appena terminata. Lunedì 10 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Supercoppa Italiana 2003, Juventus regina negli Stati Uniti. Il 03 Agosto 2003 la Supercoppa si gioca negli Stati Uniti, al Giants Stadium di New York. Vittoria ai rigori contro il Milan. Martedì 11 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Supercoppa Italiana L’ultimo trionfo 2-0 al Napoli! A Reggio Emilia arriva la nona vittoria della Juventus. 2-0 contro il Napoli con gol di Ronaldo e Morata. Mercoledì 12 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Supercoppa Juventus-Napoli 4-2 dts 2012. L’11 agosto 2012, a Pechino, battendo 4-2 ai supplementari il Napoli la Juventus conquistava la sua quinta Supercoppa Italiana. Martedì 11 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Supercoppa Italiana 2013 una vittoria da urlo. Il 18 agosto 2013 la Juventus conquista la sua sesta Supercoppa Italiana. A Roma, Lazio battuta 4-0. Martedì 11 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Supercoppa Italiana Tutti i gol dei trionfi! Tutti i gol delle 9 vittorie della Juventus in Supercoppa Italiana. Martedì 11 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLAL JUVENTUS

The Movie Roma-Juventus. Partita pazza all’Olimpico, la Signora vince 3-4. Domenica 09 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

L’allenamento della vigilia di Inter-Juventus. L’ultima rifinitura prima della gara di domani a San Siro contro l’Inter per la Supercoppa Italiana. Martedì 11 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Supercoppa 2018 Juventus-Milan 1-0. La Supercoppa Italiana 2018 si gioca a Jeddah. Il 16 gennaio 2019 un colpo di testa di Ronaldo piega i rossoneri e regala alla Juve il trofeo per l’ottava volta. 12-01-2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women La prima intervista di Camilla Forcinella. Le prime parole da bianconera della giovane classe 2001. Di ruolo portiere, Camilla è arrivata in prestito dalla Fiorentina. Mercoledì 12 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Highlights Supercoppa Italiana Inter-Juventus 2-1 McKennie 25′ pt, Lautaro Martinez (rig.) 35′ pt, Sanchez 15′ sts. All’Inter la Supercoppa. Mercoledì 12 Gennaio 2022 ore 21 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

PARTITA INTERA Supercoppa Italiana Inter-Juventus 2-1 McKennie 25′ pt, Lautaro Martinez (rig.) 35′ pt, Sanchez 15′ sts. All’Inter la Supercoppa. Mercoledì 12 Gennaio 2022 ore 21 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Conferenza Stampa Allegri Post Inter-Juventus 2-1 Supercoppa Italiana all’Inter. Mercoledì 12 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Inter-Juventus 2-1 Supercoppa Italiana all’inter. L’analisi di Allegri. Mercoledì 12 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Inter-Juventus 2-1 Supercoppa Italiana all’Inter. Bernardeschi «Grande rammarico». Mercoledì 12 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Fino a qui, tutto ciò che è stato, in video. Ora ci proiettiamo verso ciò che sarà, in video, in vista dell’Udinese, ma prima: le JUVENTUS WOMEN, con un rinnovo importante. Ricordo poi, nella seconda sezione di questo articolo, tutte le notizie e le immagini Juventus.

Women Gama «Rinnovo importante per me». Sara Gama, capitana delle Juventus Women, commenta il rinnovo fino al 2024. Giovedì 13 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Udinese La super sfida del 1985. Il 14 Aprile 1985, al Comunale di Torino, va in scena una partita pirotecnica – 3-2 per la Vecchia Signora. Giovedì 13 Gennaio 2022VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Udinese 4-0 Stagione 2012-2013. Il 19 Gennaio 2013 allo Stadium arriva l’Udinese. Finisce 4-0 per la Vecchia Signora con reti di Pogba (2), Vucinic e Matri. Giovedì 13 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Udinese 1-0 Stagione 2013-2014. 01 Dicembre 2013. Allo Juventus Stadium il match non si sblocca. Nel recupero, però, Fernando Llorente regala tre punti importantissimi ai bianconeri. Giovedì 13 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Protagonisti Juve-Udinese, la doppietta di Matri sotto la neve. Il primo incontro con i friulani all’Allianz Stadium. Sugli scudi il numero 32 bianconero. Giovedì 13 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE IMMAGINI DI ROMA – JUVENTUS 09 gennaio 2022

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVE, RIMONTA DA IMPAZZIRE! 4-3 ALLA ROMA!
09 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Vincere a Roma è sempre un’impresa, ma così… Così è puro delirio. Se la Juve mai avesse avuto bisogno di un’iniezione di fiducia in vista delle prossime sfide, beh, oggi l’ha trovata. Perché non è sempre e solo dalle gare perfette, dalle vittorie nette che possono arrivare le scosse. Perché a volte, la sana incoscienza di credere in una rimonta che a un certo punto pareva impossibile e la forza di portarla a termine vale più di tre punti, per quanto preziosi siano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
All’Olimpico succede di tutto, specie nella ripresa e a volte più di una partita di calcio sembra un match di pugilato, per la rapidità con cui le squadre affondano i colpi e ribattono a quelli degli avversari. Dopo le reti nel primo tempo di Abraham e Dybala, nel secondo la Roma raggiunge il doppio vantaggio in cinque minuti con Mkhitaryan e Pellegrini e in sette viene raggiunta e superata da Locatelli, Kulusevski, De Sciglio. E poi Szczesny che para il rigore del possibile nuovo pareggio… Una follia, semplicemente una meravigliosa follia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
VANTAGGIO ROMA CON ABRAHAM
Con Allegri squalificato e seduto in tribuna, è Landucci a guidare dalla panchina la squadra che schiera Dybala e Kean in avanti, con Chiesa pronto ad aggiungersi ai due partendo dalla sinistra. La Roma inizia con un buon ritmo che, oltre a un debole colpo di testa di Abraham bloccato da Szczesny, nei primi dieci minuti porta i giallorossi a collezionare quattro angoli, l’ultimo dei quali è decisivo: dalla bandierina Veretout crossa sul primo palo e Abraham arriva ancora alla deviazione aerea, questa volta letale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DYBALA, UNA CAREZZA PER PAREGGIARE
Il gol ha l’effetto di caricare ulteriormente i padroni di casa, che aumentano la pressione, costringendo i bianconeri nella propria area e impegnando Szczesny con un rasoterra di Cristante da fuori. Proprio nel momento di maggior difficoltà, Dybala si carica la Juve sulle spalle e suona la carica. L’argentino cerca di sfondare con un’azione personale, ma viene fermato, quindi pochi secondi più tardi, riceve al limite da Chiesa e con il sinistro accarezza due volte il pallone: con il primo tocco lo controlla, con il secondo lo spedisce a fil di palo, rendendo inutile il volo di Rui Patricio e firmando il pareggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
CHIESA COSTRETTO AL CAMBIO
Il copione della gara a questo punto cambia, anche perché l’intensità con cui entrambe le squadre affrontano ogni azione limita la precisione delle giocate e di conseguenza la pericolosità offensiva.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Si lotta parecchio però, soprattutto a centrocampo e alla mezz’ora Chiesa si ferma per un problema al ginocchio ed è costretto a lasciare il posto a Kulusevski. Dybala arretra spesso per aiutare i compagni in fase difensiva e per far ripartire l’azione, ma in questo modo Kean rimane isolato in avanti e la Juve fatica a ripartire. D’altra parte però i bianconeri chiudono perfettamente gli spazi e solo nel recupero concedono agli avversari un colpo di testa di Smalling che Abraham devia in maniera scomposta, alzando abbondantemente il pallone sopra la traversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNO-DUE ROMA
La ripresa non potrebbe iniziare peggio per i bianconeri Al primo affondo Mkhitaryan riceve centralmente da Lorenzo Pellegrini, carica il destro dal limite e trova un’involontaria deviazione di De Sciglio che fa imbizzarrire la traiettoria del tiro, con il pallone che si impenna, supera Szczesny e cade alle sue spalle infilandosi in porta. Neanche il tempo di imbastire una reazione, che Pellegrini dopo l’assist trova anche il gol, indovinando una punizione perfetta da venticinque metri: una conclusione violenta e precisa, che supera la barriera e si infila sotto l’incrocio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNO-DUE-TRE JUVE!!!
Un simile uno-due stenderebbe chiunque, ma la Juve ha un carattere d’acciaio. Landucci cambia Bentancur e Kean con Arthur e Morata e lo spagnolo lascia subito l’impronta sulla partita, scodellando un assist perfetto per l’inserimento di Locatelli che stacca libero a centro area e accorcia le distanze. E due minuti dopo (quattro contando il check del VAR), arriva l’uno-due bianconero: Cuadrado serve Morata in area, la cui conclusione viene respinta, ma sul pallone c’è Kulusevski e il tiro di contro balzo dello svedese vale il pareggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Finita? Assolutamente no: altri tre minuti e De Sciglio in pressing altissimo, approfitta di un colpo di testa impreciso di di Smalling, controlla in area e infila sul primo palo il destro del ribaltone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE MANI DI TEK SULLA VITTORIA
Finita? Neanche per idea: la Roma si fionda in avanti alla ricerca del pareggio e la Juve tiene, ma su una girata di Abraham in area, de Ligt respinge con il braccio. Il signor Massa controlla il VAR, indica il dischetto ed estrae il secondo giallo e poi il rosso all’indirizzo dell’olandese. Mentre Chiellini rileva Dybala, sul dischetto si presenta Pellegrini e Szczesny, dopo aver ipnotizzato Veretour nella gara del girone di andata, si ripete e respinge. Finita? Nemmeno per sogno. Ci sono ancora la grinta, il coraggio, la concentrazione con cui la Juve resiste con un uomo in meno agli inevitabili assalti giallorossi, perfetto epilogo per il folle capolavoro bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ROMA-JUVENTUS 3-4
RETI: Abraham 11′ pt, Dybala 18′ pt, Mkhitaryan 3′ st, Lo. Pellegrini 8′ st, Locatelli 25′ st, Kulusevski 29′ st, De Sciglio 32′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ROMA
Rui Patricio; Ibanez, Cristante, Smalling; Maitland-Niles, Lo. Pellegrini (42′ st Borja Mayoral), Veretout (33′ st Carles Perez), Mkhitaryan, Vina; Felix (26′ st Shomurodov), Abraham
A disposizione: Boer, Mastrantonio, Kumbulla, Reynolds, Calafiori, Villar, Bove, Zalewski
Allenatore: Mourinho
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Rugani, De Sciglio; McKennie, Locatelli, Bentancur (19′ st Arthur), Chiesa (32′ pt Kulusevsky); Dybala (37′ st Chiellini), Kean (19′ st Morata)
A disposizione: Perin, Senko, L. Pellegrini, Rabiot, Akè, Bernardeschi, Kaio Jorge
Allenatore: Landucci
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ARBITRO: Massa
ASSISTENTI: Carbone e Peretti
QUARTO UFFICIALE: Giua
VAR: Di Paolo, De Meo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AMMONITI: 48′ pt Cuadrado, 5′ st Veretout, 6′ st Ibanez, 7′ st de Ligt, 20′ st Locatelli, 31′ st Cristante, 36′ st de Ligt
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ESPULSI: 36′ st de Ligt.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE VOCI DALL’OLIMPICO
09 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Al termine di una partita pazzesca, vinta in rimonta, Marco Landucci, Mattia De Sciglio e Wojciech Szczesny esprimono tutta la loro soddisfazione per i 3 punti appena conquistati:
MARCO LANDUCCI
«Avevamo bisogno di una vittoria così. Sono felicissimo per tutto il gruppo perché abbiamo dimostrato il nostro carattere. Ci eravamo detti di mettere in campo questa grinta, ma un conto è dirselo a parole, un conto dimostrarlo con i fatti e dal gol di Locatelli la crescita è stata evidente. Non siamo partiti benissimo, un po’ timorosi. Ci siamo fatti sovrastare dalla fisicità della Roma e proprio su un calcio d’angolo siamo andati in svantaggio. Anche nella ripresa l’approccio non è stato perfetto e dall’1-1 ci siamo trovati in pochi minuti sotto di due reti. Non era affatto semplice reagire, ma il gol di Locatelli ci ha dato nuova linfa e gli altri due gol sono arrivati sulle ali dell’entusiasmo. I giocatori che sono entrati a gara in corso hanno dato una grande mano, sono entrati con lo spirito giusto e sono una delle diverse note positive dell’ultima mezz’ora di gara. Morata è stato determinante dal momento del suo ingresso perché ci ha dato qualità e profondità. Torniamo a casa contenti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATTIA DE SCIGLIO
«Abbiamo vinto una partita incredibile, davvero pazzesca, e io sono contentissimo per il gol segnato che si è rivelato decisivo anche e soprattutto grazie al rigore parato da Szczesny. Questa è stata la vittoria di un gruppo che è sempre stato unito e oggi lo ha dimostrato a tutti. Nelle difficoltà tiriamo fuori tutto il nostro carattere, ma l’atteggiamento che abbiamo avuto dal gol di Locatelli in avanti lo avremmo dovuto avere sin dall’inizio e invece abbiamo sbagliato l’approccio sia nel primo tempo che nel secondo e siamo stati costretti a inseguire per tutta la partita. Questo successo, però, ci deve dare un’enorme spinta in più per il prosieguo della stagione, a partire dalla prossima partita nella quale ci giocheremo il primo trofeo della stagione. Sappiamo che non sarà una gara semplice perché affronteremo l’Inter, ma la Supercoppa è un nostro obiettivo e nonostante le assenze di alcuni compagni sono sicuro che scenderemo in campo con grande determinazione».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
WOJCIECH SZCZESNY
«Parare un rigore in un momento così importante è stato bellissimo. Penso, però, di essere stato più fortunato che bravo perché sono partito in anticipo e mi sono trovato leggermente sbilanciato nel momento in cui Pellegrini ha calciato, ma sono riuscito a intuire l’angolo e a parare la conclusione. Dobbiamo ripartire da questa rimonta, da questa vittoria. Noi siamo la Juventus e dobbiamo avere l’ambizione di lottare per essere sempre la migliore squadra d’Italia. Abbiamo vinto una partita complicata oggi perché la Roma ha dimostrato di essere una squadra forte. Ci hanno messo in difficoltà principalmente con le palle inattive, sfruttando la loro fisicità, ma la reazione che abbiamo avuto è stata davvero importante, sicuramente la nota più bella di questa serata».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
5 PILLS | LA SERATA DELL’OLIMPICO
10 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Era dall’agosto 2017 contro il Genoa che la Juventus non vinceva una partita in cui era stata sotto di due gol in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Mattia De Sciglio ha trovato il suo secondo gol in Serie A, a 1505 giorni di distanza dal primo (realizzato nel novembre 2017 contro il Crotone).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Manuel Locatelli ha segnato il suo primo gol di testa in Serie A; in precedenza aveva realizzato nove gol di destro e uno di sinistro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Wojciech Szczesny ha parato quattro degli ultimi sette rigori fronteggiati in Serie A, gli ultimi due contro la Roma in questo campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Paulo Dybala ha segnato quattro gol fuori casa in questo campionato, già il doppio rispetto a quanto fatto nella scorsa Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE CONDIZIONI DI FEDERICO CHIESA
10 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nel corso della partita di ieri Federico Chiesa ha riportato un trauma contusivo distorsivo del ginocchio sinistro.
Gli accertamenti diagnostici eseguiti questa mattina presso il J|Medical hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore.
Sarà necessario intervenire chirurgicamente nei prossimi giorni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | NEXT STOP: SUPERCOPPA
10 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Inizia una nuova settimana di lavoro per la Juve. Rientrati a Torino subito dopo l’incredibile partita di ieri sera a Roma, i bianconeri si sono trovati questa mattina alla Continassa: come sempre, scarico per chi è stato maggiormente impegnato ieri, campo per il resto del gruppo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
In particolare, in campo, l’attenzione è stata rivolta al lavoro tecnico, con esercitazioni per lo sviluppo della manovra, per la fase difensiva e sulle situazioni di gioco in partita.
Danilo si è allenato parzialmente con il gruppo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ma adesso è tempo di pensare all’importantissima sfida di mercoledì: la Supercoppa Italiana, a San Siro, contro l’Inter; match che sarà diretto da Doveri, assistito da Bindoni e Imperiale. Quarto ufficiale Fabbri, VAR Mazzoleni, AVAR Ranghetti. Domani alle 12.30 è prevista la conferenza stampa di vigilia di Allegri e di un giocatore bianconero dall’Allianz Stadium; nello specifico Giorgio Chiellini; la squadra si allenerà al pomeriggio, dopodiché partirà per Milano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
BLACK & WHITE STORIES: UNA SUPERCOPPA IN 9 SCATTI
10 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Reggio Emilia, 20 gennaio 2021. La Juve conquista la sua nona Supercoppa italiana grazie ai gol di Cristiano Ronaldo e Morata. L’abbraccio tra Alvaro e Cuadrado è l’ultimo degli scatti di felicità che questa manifestazione ha riservato alla Signora.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TORINO, 17 GENNAIO 1996
Abbraccio di gruppo per festeggiare la rete di Vialli in Juventus-Parma. In una serata di nebbia al Delle Alpi, il tocco sotto porta di Gianluca basta a portare in bacheca il trofeo che mette di fronte il vincitore del campionato e quello della Coppa Italia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TORINO, 23 AGOSTO 1997
Una foto condensa i due marcatori della finale tra Juventus e Vicenza. Filippo Inzaghi fa il suo esordio in bianconero con una doppietta. Antonio Conte mette il sigillo definitivo sul risultato di 3-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRIPOLI, 25 AGOSTO 2002
Del Piero ringrazia Zalayeta per l’assist che porta la Juventus nuovamente in vantaggio sul Parma. Anche il primo gol è di Alex, assoluto protagonista della vittoria per 2-1. Marcello Lippi porta a casa la terza Supercoppa e per lui non è ancora finita…
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
EAST RUTHEFORD, 3 AGOSTO 2003
L’urlo di Trezeguet per il gol del pareggio con il Milan, arrivato immediatamente dopo la rete di Pirlo, all’epoca regista rossonero. Il trionfo della Signora maturerà poi ai calci di rigore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
PECHINO, 11 AGOSTO 2012
Dopo Libia e Stati Uniti, anche la Cina si colora di bianconero. Nella vittoria sul Napoli per 4-2 ai tempi supplementari ci sono tanti protagonisti, ma forse la copertina va a Kwadwo Asamoah, autore di uno strepitoso gol con conclusione al volo nella sua gara d’esordio con la Juve.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ROMA, 18 AGOSTO 2013
Tutta la determinazione e la ferocia di una Juve spietata contro la Lazio. I biancocelesti giocano in casa, ma la Signora cala il poker con 4 goleador diversi: Pogba, Chiellini, Lichtsteiner e Tevez. Gli ultimi 3 gol vengono realizzati nella ripresa in soli 4 minuti…
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SHANGHAI, 8 AGOSTO 2015
Andrea Barzagli a braccia alzate al fischio finale per un’altra vittoria sulla Lazio. Il 2-0 è opera di due debuttanti: Mario Mandzukic e Paulo Dybala. É l’inizio di una duplice e bellissima avventura.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
GEDDA, 16 GENNAIO 2019
Il giro del mondo stavolta arriva in Arabia Saudita. E a risolvere un evento di interesse globale non può che essere il giocatore più noto al mondo. Cristiano Ronaldo decide Juventus-Milan con un colpo di testa, celebrato con la sua consueta esultanza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COVID 19 | POSITIVO AARON RAMSEY
10 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus Football Club comunica che è emersa la positività al Covid 19 di Aaron Ramsey. Il calciatore è già stato posto in isolamento.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ALLEGRI E CHIELLINI: «SIAMO PRONTI PER LA SUPERCOPPA»
11 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani sera a San Siro si assegna il primo trofeo della stagione. In palio c’è la Supercoppa Italiana (fischio d’inizio alle ore 21), giunta alla 34° edizione, che mette di fronte Juventus e Inter. Oggi Mister Allegri e capitan Giorgio Chiellini hanno presentato la sfida nella consueta conferenza stampa della vigilia, svoltasi all’Allianz Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MISTER ALLEGRI
«Contro l’Inter dobbiamo sfruttare bene gli episodi e fare una partita tecnica contro la loro fisicità. Bisogna migliorare la qualità dei passaggi e avere più serenità: certe volte abbiamo poca pazienza, e la fretta ti porta a sbagliare. É una partita secca dove può succedere di tutto, giochiamo contro la squadra più forte del campionato che arriva da un momento esaltante ed è in fiducia».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il tecnico bianconero ha poi fatto il punto sui giocatori a disposizione. «Bonucci ha recuperato e domani ci sarà, anche se non è in condizione di giocare una partita intera. In porta gioca Perin perché Szczesny si è vaccinato e arriverà allo stadio all’ultimo. Danilo è ancora indietro e non si sente sicuro, forse lo avremo la prossima settimana. Con noi a Milano verrà De Winter. Kulusevski? Ho parlato con lui, è alla seconda stagione nella Juve e come tutti deve fare un salto di qualità a livello mentale. Può giocare sotto la punta o da esterno». Allegri ha infine parlato anche dell’infortunio subito da Chiesa. «Dispiace molto per quanto successo. Sono cose che capitano e avrà il tempo per riprendersi. Tutti, per ovviare alla sua assenza, dovremo fare qualcosa in più».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
GIORGIO CHIELLINI
«Nel nostro percorso dobbiamo avere equilibrio, una vittoria come quella di Roma ci ha dato una botta di energia e fiducia. Siamo consapevoli che dobbiamo crescere e lavorare, la finale è una partita a sé. Dobbiamo giocare questo trofeo con umiltà, in uno stadio bellissimo e contro una squadra forte ed in salute. Non partiamo come favoriti. I dettagli e gli episodi possono far girare la partita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’Inter ha grande qualità tecniche e fisiche, l’hanno dimostrato anche nell’ultima gara. Il campionato e le finali sono però cose diverse. Cosa migliorare? Usciamo troppe volte dalla partita, è capitato anche nei primi 15’ del secondo tempo a Roma. Dobbiamo crescere e aiutarci di più l’uno con l’altro per stimolare l’attenzione all’interno del match. L’aiuto e la comunicazione collettiva sono importanti». Anche il capitano bianconero ha parlato dell’infortunio di Chiesa. «Ci dispiace per Federico, ho vissuto due anni fa la stessa situazione e so cosa vuol dire. Da questa situazione può maturare ancora di più, è una bella botta per la Juve e per tutto il calcio italiano. Speriamo di poter dedicare a lui la vittoria di domani».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LA RIFINITURA VERSO LA SUPERCOPPA 11 gennaio 2022 Bianconeri in campo alla Continassa

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

I CONVOCATI PER INTER-JUVE
11 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ecco l’elenco dei giocatori che sono partiti alla volta di Milano. Domani, ore 21, fischio d’inizio della Supercoppa Italiana, contro l’Inter:
SZCZĘSNY
DE SCIGLIO
ARTHUR
MORATA
PINSOGLIO
CHIELLINI
MCKENNIE
DYBALA
PERIN
DANILO
BERNARDESCHI
KEAN
ALEX SANDRO
RABIOT
KAIO JORGE
PELLEGRINI
LOCATELLI
AKÉ
BONUCCI
BENTANCUR
RUGANI
KULUSEVSKI
DE WINTER.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATCHDAY STATION SUPERCOPPA FRECCIAROSSA
12 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
A San Siro Juventus e Inter si giocano il primo trofeo del 2022: oggi, mercoledì 12 gennaio (fischio d’inizio alle 21:00), va in scena la finale di Supercoppa Frecciarossa. Di seguito statistiche e curiosità verso la grande sfida di questa sera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
34 – 34ª edizione della Supercoppa Italiana: la squadra detentrice dello Scudetto ha alzato il trofeo nel 70% delle occasioni finora (23 su 33).
BIANCONERO COSTANTE – Per la Juventus si tratta della 17ª partecipazione alla Supercoppa Italiana (almeno sei più di qualsiasi altra squadra); l’Inter giocherà invece questa sfida per la 10ª volta (terza in classifica, dopo il Milan con 11). La Juventus, inoltre, è la formazione che ha vinto la Supercoppa Italiana più volte: nove, almeno due più di qualsiasi altra squadra – per l’Inter i successi nella competizione sono cinque.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I bianconeri disputeranno la Supercoppa Italiana per la 10ª stagione consecutiva, il precedente record era dell’Inter con sette.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
INTER-JUVE II – Inter e Juventus si affronteranno in Supercoppa Italiana solo per la seconda occasione; nella precedente sfida – nel 2005 – hanno avuto la meglio i nerazzurri, con un successo per 1-0 firmato da Juan Sebastián Verón nei tempi supplementari.
GOL, GOL, GOL – Juventus (28) e Inter (17) sono le due squadre che hanno realizzato più reti nella storia della Supercoppa Italiana (escluse lotterie dei rigori).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’EX – Arturo Vidal ha collezionato 171 presenze e 48 gol con la maglia della Juventus in tutte le competizioni – quella bianconera è la squadra con cui ha registrato più presenze e più reti in carriera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DOMINIO JOYA – Con quattro reti, Paulo Dybala è il miglior marcatore nella storia della Supercoppa Italiana, seguito a quota tre da Eto’o, Shevchenko, Del Piero e Tevez. L’argentino, inoltre, ha trovato il gol in tutte le sue ultime tre sfide in tutte le competizioni contro l’Inter: due di queste allo stadio Meazza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
NOTA DEL CLUB – PROTOCOLLO VACCINALE GIOCATRICE J WOMEN
12 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus Football Club comunica che la calciatrice Cristiana Girelli ha iniziato il proprio ciclo vaccinale per prevenire l’infezione dal virus SARS-CoV-2. Pertanto, in attesa dell’ottenimento del Green Pass rafforzato ed essendo inquadrata a livello legislativo e contributivo con status da dilettante, Cristiana Girelli non potrà partecipare alle sedute di allenamento presso lo Juventus Training Center di Vinovo e alle prossime gare con Pomigliano e Fiorentina del campionato di Serie A femminile.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
CAMILLA FORCINELLA È UNA GIOCATRICE DELLE JUVENTUS WOMEN!
12 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Le Juventus Women accolgono Camilla Forcinella. Portiere, classe 2001, arriva in prestito fino al 30 giugno 2022 dalla Fiorentina e vestirà la maglia numero 38.
Nata a Trento, Camilla è reduce dall’esperienze in viola. Approdata a Firenze nel 2020, nelle stagioni precedenti ha difeso la porta del Verona, ricoprendo, da giovanissima, il ruolo da titolare in Serie A con l’Hellas e guadagnandosi anche la convocazione in azzurro con l’Italia Under 19.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ora è pronta a una nuova, grande avventura in bianconero. Per continuare a crescere giorno dopo giorno, inseguendo insieme i grandi obiettivi nel mirino delle Juventus Women in questa stagione.
Benvenuta, Camilla!
JUVENTUS TUTTE LE NNOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE IMMAGINI DI SUPERCOPPA ITALIANA INTER – JUVENTUS 2-1 Mercoledì 12 Gennaio 2022. Supercoppa ai nerazzurri

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

SANCHEZ ALL’ULTIMO RESPIRO, LA SUPERCOPPA VA ALL’INTER
12 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juve si arrende all’Inter all’ultimo secondo dei supplementari, quando ormai nessuno pensava ad altro se non ai rigori. Dopo i gol di McKennie e Lautaro nel primo tempo, Sanchez consegna la Supercoppa ai nerazzurri che, va detto, hanno prodotto più gioco nel corso della gara, pur senza brillare particolarmente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Non è stata una bella partita: poche occasioni, poco spettacolo, neanche troppa intensità, almeno nella seconda parte. Hanno deciso gli episodi e all’Inter va il merito di aver cercato quello risolutivo fino all’ultimo secondo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MCKENNIE INCORNA IL VANTAGGIO
L’inizio è abbastanza confuso, sono più gli errori di impostazione che le giocate pulite e il pressing alto portato da entrambe le squadre non favorisce certo lo sviluppo di una manovra lineare. Così la gara per lunghi tratti vive di agonismo e di duelli a centrocampo. La Juve pian piano però inizia a prendere campo e dopo due percussioni di Bernardeschi che la difesa nerazzurra riesce a contenere arriva il vantaggio: il cross di Morata dalla sinistra viene sporcato a sufficienza da mandare fuori tempo De Vrji, ma non McKennie, che salta alle sue spalle e gira di testa alle spalle di Handanovic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LAUTARO PAREGGIA DAL DISCHETTO
La reazione dell’Inter è immediata e dopo due conclusioni dalla distanza di Calhanoglu, la pressione nerazzurra viene premiata quando il signor Doveri indica il dischetto per un intervento di De Sciglio Dzeko. Il rigore di Lautaro Martinez è potente e sotto l’incrocio e di fatto chiude con dieci minuti di anticipo un primo tempo che non offre molto altro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’INTER PALLEGGIA, LA JUVE ASPETTA
Il cross rasoterra di Rabiot e il sinistro di prima intenzione di Bernardeschi, fuori di un soffio, aprono la ripresa, quindi è l’Inter a prendere il comando delle operazioni. I nerazzurri palleggiano, la Juve arretra e cerca di chiudere gli spazi. Dumfries stacca di testa e centra la traversa, quindi Perin deve intervenire per fermare la deviazione aerea di Lautaro e il destro di contro balzo di Perisic. La manovra offensiva dei bianconeri fatica a svilupparsi e Allegri interviene inserendo Dybala e Arthur al posto di Kulusevski e Bernardeschi, quindi nel finale di tempo tocca anche a Kean, dentro per Morata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Le squadre però sembrano stanche, anche l’Inter abbassa il ritmo e la partita si trascina fino ai supplementari senza sussulti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DECIDE SANCHEZ ALL’ULTIMO SECONDO
Si riparte con Bentancur al posto di Locatelli e con un’incornata di Sanchez, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, a lato di un soffio. Non sembra però che, nonostante i cambi, ci siano energie e lucidità sufficienti per sbloccare l’impasse e quando il cronometro ha superato di un secondi il 15′ del secondo supplementare e non si aspetta altro che il fischio finale per andare ai rigori, ecco che Sanchez approfitta di un’incertezza della difesa bianconera, arriva per primo in area su un pallone vagante e supera l’incolpevole Perin, regalando la coppa all’Inter all’ultimo respiro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
INTER-JUVENTUS 2-1
RETI: McKennie 25′ pt, Lautaro Martinez (rig.) 35′ pt, Sanchez 15′ sts
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
INTER
Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries (44′ st Darmian), Barella (44′ st Vidal), Brozovic, Calhanoglu, Perisic (10′ pts Di Marco); Dzeko (30′ st Correa), Lautaro Martinez (30′ st Sanchez)
A disposizione: Radu, D’Ambrosio, Vecino, Ranocchia, Kolarov, Gagliardini, Sensi
Allenatore: Inzaghi
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS
Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Locatelli (1′ pts Bentancur), Rabiot, Bernardeschi (34′ st Arthur); Kulusevski (29′ st Dybala), Morata (42′ st Kean)
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Danilo, Bonucci, Pellegrini, De Winter, Ake, Kaio Jorge
Allenatore: Allegri
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ARBITRO: Doveri
ASSISTENTI: Bindoni, Imperiale
QUARTO UFFICIALE: Fabbri
VAR: Mazzoleni, Ranghetti
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AMMONITI: 43′ pt Bernardeschi, 15′ st Dzeko, 15′ pts Bentancur, 1′ sts Correa, 4′ sts Rugani, 13′ sts Vidal, 15′ sts Sanchez.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE VOCI DA SAN SIRO
12 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
È affidata a Mister Massimiliano Allegri e a Federico Bernardeschi l’analisi della finale della Supercoppa Frecciarossa contro l’Inter.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MASSIMILIANO ALLEGRI
«Quella di questa sera è stata una partita vera. Per noi era un buon test per vedere a che punto fossimo. Non è mai bello perdere, per di più così, nei secondi finali. Penso, però, che abbiamo giocato una buona gara, creando diverse occasioni interessanti e concedendo poche situazioni pericolose all’Inter.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Non dobbiamo dimenticare che abbiamo affrontato la squadra detentrice del titolo in Serie A e attualmente capolista. Nel complesso, dunque, si può dire che la squadra abbia giocato con una buona intensità per tutta la partita. Soltanto l’approccio è stato un po’ timido, ma dopo i primi dieci minuti abbiamo preso coraggio giocando con grande spirito di sacrificio. Questa sconfitta ci dovrà dare la giusta carica per arrivare pronti alla prossima sfida di campionato che sarà sabato sera contro l’Udinese, una squadra fisica e difficile da affrontare».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FEDERICO BERNARDESCHI
«C’è tanto rammarico, il dispiacere è davvero grande per avere visto sfumare la possibilità di andare a giocarci il trofeo ai rigori a dieci secondi dalla fine dei tempi supplementari. Anche questa sera, nonostante la sconfitta, abbiamo dimostrato ancora una volta di avere tutte le carte in regola per giocare alla pari contro qualsiasi avversaria. Noi siamo la Juventus e non dobbiamo dimenticarcelo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Spostando l’attenzione al campionato, dovremo affrontare il girone di ritorno senza commettere gli errori visti in quello di andata, errori che ci hanno fatto perdere punti per strada. A maggio, poi, tireremo le somme per valutare complessivamente questa stagione».

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

SARA GAMA RINNOVA FINO AL 2024!
13 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il legame tra Sara Gama e le Juventus Women si rinsalda. La capitana, in coda a un 2021 straordinario e all’alba di un 2022 iniziato alla grande, rinnova il suo contratto fino al 2024, per aggiungere altre pagine al suo romanzo bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sara è un pilastro della squadra dal primo giorno, da quando ancora in pochissimi avrebbero potuto immaginare ciò che sarebbe stato costruito stagione dopo stagione. In quel progetto divenuto sempre più grande e vincente, lei è sempre stata in prima linea. In campo e fuori, con quella fascia stretta intorno al braccio a rappresentare una missione cui ha adempiuto con tutta sé stessa. E vuole continuare a farlo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sono otto i trofei alzati al cielo con la Juve fin qui. Novantatré le presenze. Infinite le emozioni condivise con un gruppo straordinario. Le ultime in Champions League, con l’ingresso tra le prime otto d’Europa, e in Supercoppa Femminile, con la conquista della terza di fila. Altri grandi passi compiuti insieme, con lo sguardo già rivolto ai prossimi obiettivi.
Non vediamo l’ora di inseguirli! Congratulazioni, Sara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SUPERCOPPA | 5 PILLS
13 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Finale di Supercoppa Italiana è andata ai tempi supplementari per la prima volta dal 2016: in quel caso la Juventus venne sconfitta dal Milan ai calci di rigore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Entrambe le sfide tra Inter e Juventus in Supercoppa Italiana sono andate ai tempi supplementari (2005 e oggi).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha trovato il gol di McKennie dopo 25 minuti con il primo tiro tentato nel match, mentre Lautaro Martínez ha segnato al 35’ con la 10ª conclusione dell’Inter.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Wes è il primo centrocampista della Juventus a trovare il gol in finale di Supercoppa Italiana da Paul Pogba contro la Lazio nel 2013.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Massimiliano Allegri è diventato oggi l’allenatore più presente nella storia della Supercoppa Italiana (con sette partecipazioni), superando Marcello Lippi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | SUBITO TESTA AL CAMPIONATO
13 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Rientrati a tarda notte dopo la trasferta di Milano contro l’Inter, valevole per la Supercoppa Frecciarossa, i bianconeri si sono ritrovati già questa mattina al Training Center.
Il calendario è fitto e in poco più di dieci giorni la Juventus dovrà giocare tre partite, due in campionato e una in Coppa Italia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Si partirà con la sfida di sabato sera all’Allianz Stadium contro l’Udinese. Il match, con fischio d’inizio alle ore 20.45 coinciderà con la ventiduesima giornata di campionato e l’obiettivo sarà quello di dare continuità all’importante successo in rimonta ottenuto allo Stadio Olimpico di Roma contro la formazione giallorossa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Al JTC, dunque, la squadra di Massimiliano Allegri è stata divisa in due gruppi, come sempre accade nel giorno seguente a una partita. Questo il programma odierno: scarico per chi è sceso in campo ieri sera, esercitazioni per lo sviluppo della manovra contro le difese schierate e per le conclusioni su scambi e su cross per la restante parte del gruppo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani il Mister, alle ore 14:00, incontrerà i giornalisti nella consueta conferenza stampa della vigilia, che ovviamente potrete seguire qui integralmente.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Per i giocatori l’appuntamento è fissato al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FIVE MOMENTS: JUVENTUS-UDINESE
13 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Qualche volta, nei precedenti di Juventus-Udinese, i bianconeri sono stati gli avversari e la Signora ha indossato altri colori. Un’anomalia che il pubblico di Torino ha vissuto in diversi decenni e stadi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA JUVE IN BLU
Juventus in maglia blu, Udinese con la tradizionale divisa a strisce bianconere. Il campionato è quello del 2004-05, sulla panchina dei padroni di casa siede Fabio Capello, su quella dei friulani Luciano Spalletti. Al Delle Aloi la Juve scatta benissimo al fischio d’inizio andando in gol con Ibrahimovic. Il 2-0 è opera di Camoranesi in apertura di ripresa. Utile solo a fini statistici la rete di Di Michele: Juventus batte Udinese 2-1.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

COLORE ACCIAIO
La Juve è in grigio acciaio, l’Udinese abbandona il bianconero e si presenta allo stadio Olimpico in giallo. Siamo nel 2009-10. Certamente uno dei protagonisti è Momo Sissoko impegnato a lottare a centrocampo nella ripresa. Il maliano è entrato in campo immediatamente dopo la rete di Fabio Grosso, che sblocca e decide la partita.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

IL ROSA E LA NEVE
Sabato 28 gennaio 2012, la serata è gelida e a suo modo inaugurale. Per la prima volta Juventus-Udinese si gioca allo Stadium e per la prima volta la nuova casa del popolo bianconero prova la sua adattabilità a condizioni atmosferiche al limite del proibitivo. Il test è perfettamente superato: il manto erboso resiste alla neve e la Signora in rosa conquista 3 punti importanti vincendo 2-1 contro una diretta concorrente, visto che i bianconeri del Friuli occupano le zone di vertice della classifica.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PRIMA VOLTA DELLA STELLA
Era piuttosto consueto, in tempi lontani, omaggiare la squadra avversaria lasciandole i colori originali, in modo che il pubblico di Torino potesse vederne la prima divisa. Ne fa fede questo Juventus-Udinese del 1958-59: Signora in bianco e con la stella sul petto per la prima volta in campionato davanti alla propria gente. Il risultato finale è di 3-0, con gol di Charles e doppietta di Boniperti.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LA SIGNORA IN BIANCO
Anche l’anno dopo, nel 1959-60, la Signora si presenta in bianco (con la novità dei pantaloncini neri) e batte l’Udinese. Stavolta è una gara dove si alternano un po’ tutti i risultati possibili, fino a determinare il 4-3 finale. Per la Juve vanno in gol Stacchini, Charles, Sivori e Colombo.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER

Tempo di lettura: 3 minuti

VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER

LA VIDEOCONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI GIORGIO CHIELLINI E MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DEL MATCH DELLA FINALE DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER

VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER

Appuntamento per la finale di Supercoppa Italiana a San Siro, alle 21:00, Mercoledì 12 Gennaio 2022. Si tratta del primo trofeo dell’anno e, come da prassi, il giorno della vigilia, ecco la Conferenza Stampa che, anche in questo caso, come avviene solitamente, è in coppia giocatore-allenatore. Infatti oggi, prima di Mister Allegri, è Giorgio Chiellini a rispondere alle domande dei giornalisti dalla sala Stampa dell’Allianz Stadium di Vinovo. Si parte poco dopo le 12:30 e, terminata questa conferenza, ci sarà l’allenamento dei Bianconeri, che, nel pomeriggio, partiranno alla volta di Miilano.ECCO IL VIDEO:

Reggio Emilia, 20 gennaio 2021. La Juve conquista la sua nona Supercoppa italiana grazie ai gol di Cristiano Ronaldo e Morata. L’abbraccio tra Alvaro e Cuadrado è l’ultimo degli scatti di felicità che questa manifestazione ha riservato alla Signora.
VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER
TORINO, 17 GENNAIO 1996
Abbraccio di gruppo per festeggiare la rete di Vialli in Juventus-Parma. In una serata di nebbia al Delle Alpi, il tocco sotto porta di Gianluca basta a portare in bacheca il trofeo che mette di fronte il vincitore del campionato e quello della Coppa Italia.
TORINO, 23 AGOSTO 1997
Un’immagine emblematica condensa i due marcatori della finale tra Juventus e Vicenza. Filippo Inzaghi fa il suo esordio in bianconero con una doppietta. Antonio Conte mette il sigillo definitivo sul risultato di 3-0.
VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER
TRIPOLI, 25 AGOSTO 2002
Del Piero ringrazia Zalayeta per l’assist che porta la Juventus nuovamente in vantaggio sul Parma. Anche il primo gol è di Alex, assoluto protagonista della vittoria per 2-1. Marcello Lippi porta a casa la terza Supercoppa e per lui non è ancora finita…
VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER
EAST RUTHEFORD, 3 AGOSTO 2003
L’urlo di Trezeguet per il gol del pareggio con il Milan, arrivato immediatamente dopo la rete di Pirlo, all’epoca regista rossonero. Il trionfo della Signora maturerà poi ai calci di rigore.
VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER
PECHINO, 11 AGOSTO 2012
Dopo Libia e Stati Uniti, anche la Cina si colora di bianconero. Nella vittoria sul Napoli per 4-2 ai tempi supplementari ci sono tanti protagonisti, ma forse la copertina va a Kwadwo Asamoah, autore di uno strepitoso gol con conclusione al volo nella sua gara d’esordio con la Juve.
VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER
ROMA, 18 AGOSTO 2013
Tutta la determinazione e la ferocia di una Juve spietata contro la Lazio. I biancocelesti giocano in casa, ma la Signora cala il poker con 4 goleador diversi: Pogba, Chiellini, Lichtsteiner e Tevez. Gli ultimi 3 gol vengono realizzati nella ripresa in soli 4 minuti…
VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER
SHANGHAI, 8 AGOSTO 2015
Andrea Barzagli a braccia alzate al fischio finale per un’altra vittoria sulla Lazio. Il 2-0 è opera di due debuttanti: Mario Mandzukic e Paulo Dybala. É l’inizio di una duplice e bellissima avventura.
VIDEOCONFERENZA CHIELLINI ED ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SUPERCOPPA JUVENTUS-INTER
GEDDA, 16 GENNAIO 2019
Il giro del mondo stavolta arriva in Arabia Saudita. E a risolvere un evento di interesse globale non può che essere il giocatore più noto al mondo. Cristiano Ronaldo decide Juventus-Milan con un colpo di testa, celebrato con la sua consueta esultanza.

JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO    PIEMONTE

Sport tutte le notizie in tempo reale. SEGUI, LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI IN TEMPO REALE, DAL MONDO DELLO SPORT NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 35 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:24 DI GIOVEDÌ 06 GENNAIO 2022

ALLE 11:57 DI LUNEDÌ 10 GENNAIO 2022

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Atletica: Campaccio; sesto posto per Faniel e Battocletti
Successo etiope sia tra uomini sia tra donne con Addisu e Seyaum
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SAN GIORGIO SU LEGNANO
06 gennaio 2022
17:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Regna ancora l’Etiopia che fa doppietta nella 65/a edizione del Campaccio.
A San Giorgio su Legnano prende il via la stagione 2022 con due gare avvincenti, risolte all’ultimo giro.
Tra gli uomini si impone il diciottenne Yihune Addisu, protagonista di un cambio di ritmo che non lascia scampo agli avversari. L’etiope classe 2003, già sceso sotto i tredici minuti nei 5000 su pista con un personale di 12:58.99, esulta al termine dei 10 chilometri in 28:39 per mettere in fila tre keniani: Emmanuel Kiplagat (28:45) è l’ultimo ad arrendersi, Amos Serem (28:53) terzo in volata su Vincent Too, che arriva con lo stesso crono di 28:53.
Nella prova femminile Dawit Seyaum conferma il suo bel momento cogliendo un altro successo, dopo quello di San Silvestro sulle strade di Bolzano.La Seyaum trionfa in 18:48 nei 6 chilometri dopo aver risposto all’azione dell’eritrea Rahel Ghebreyohannes Daniel, poi seconda in rimonta con 18:49 per lasciarsi alle spalle la keniana Beatrice Chebet (18:51) che completa il podio.
Nella prima tappa dell’anno per il circuito World Athletics di corsa campestre, i migliori azzurri chiudono al sesto posto in entrambe le gare di questa grande classica della specialità: il primatista italiano di maratona Eyob Faniel (Fiamme Oro) al maschile e l’oro europeo under 23 Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) tra le donne. Si mette in evidenza anche Yohanes Chiappinelli (Carabinieri), settimo davanti al tricolore Iliass Aouani (Atl. Casone Noceto) che chiude ottavo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Jacobs auguri a Camossi,’questo è solo l’inizio..’
Si allena alle Canarie e festeggia 48 anni ‘grande coach’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
17:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marcell Jacobs si allena al sole delle Canarie, nello stadio di Tenerife ma anche con i pesi in palestra, e con lui c’è, oltre alla compagna Nicole Daza, il suo allenatore Paolo Camossi., che proprio oggi festeggia il 48/o compleanno.

“Tantissimi auguri di buon compleanno golden coach – scrive l’olimpionico dei 100 su Instagram – …grazie per tutto quello che mi hai dato e per chi mi hai fatto diventare! Te ne sarò sempre grato.
E questo è solo l’inizio!”. Seguono vari emoticon tra cui quello di un bicipite e di un cuore.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Mattarella premia Conegliano, e Roma lo saluta
Presidente ricambia con saluti il lungo applauso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
09:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una vittoria speciale davanti a un tifoso speciale.
Dopo il ko al Mondiale per club contro Istanbul, la Imoco Conegliano rilancia prendendosi la Coppa Italia sotto gli occhi di un tifoso speciale, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla sua ultima uscita pubblica da Capo dello Stato e salutato da Roma con grande affetto: e’ stata una coincidenza, ma l’uscita dal Palazzetto mentre le vincitrici venivano celebrate sulle note di “We are the Champions”, tra applausi e saluti ricambiati, è sembrato il copione perfetto a fine mandato.
In campo, vittoria vibrante e in rimonta per la Imoco, 3-2 (19-25, 19-25, 25-21, 25-22, 15-13), quarta Coppa Italia vinta dopo quelle del 2016/17, 2019/20 e 2020/21.
E qualsiasi sarà il destino di Paola Egonu in futuro (si parla della Turchia), il trofeo di oggi resterà per sempre indelebile nella memoria della opposta azzurra: “Che onore vincere davanti al Presidente, è stato un onore, mi sono emozionata”, ha ammesso a caldo la mvp di una partita che ha tenuto incollato lo stesso Mattarella in tribuna, al fianco del presidente del Coni Giovanni Malagò, quello della Fipav Giuseppe Manfredi e quello della Lega volley femminile Mauro Fabris.
Al Capo dello Stato, in regalo sono state donate le maglie delle azzurre Paola Egonu e Cristina Chirichella, i palloni autografati delle due squadre, la riproduzione della Coppa Italia e un pallone d’oro della Lega Volley femminile. Ma soprattutto il titolo di “Miglior giocatore”, consegnatogli dalla Lega prima del match in una saletta riservata al Palasport. Un premio sportivo e allo stesso tempo metaforico. “Non lo merito…”, si è schermito Mattarella, che però è apparso compiaciuto di ritrovarsi nell’ambiente della pallavolo. Da sempre appassionato di sport, per il volley il Capo dello Stato ha sempre speso parole di elogio e approvazione.
In occasione dell’ultima visita al Quirinale seguita alle vittorie azzurre degli Europei, alle ragazze disse che sono “un esempio da seguire” esprimendo il desiderio che anche il Paese fosse come la nazionale di pallavolo femminile, “coeso”. Affermando poi che “quando posso e quando qualche emittente televisiva trasmette le partite, purtroppo di rado, io vi seguo sempre”. Oggi, davanti ai 3.230 spettatori presenti, Mattarella ha consegnato il trofeo alla capitana di Conegliano Joanna Wolosz, che a sua volta gli ha regalato una maglia, prima di prendere l’uscita laterale del palazzetto con le note di ‘We Are the Champions’ e il lungo applauso del pubblico romano ricambiato dal Presidente con saluti verso tutte le tribune. Siamo le campionesse, sembra cantare anche Egonu subito dopo in zona mista, cammina a un palmo da terra: “Complimenti a loro, hanno fatto la partita della vita – ha proseguito l’azzurra – sotto due set a zero ci siamo dette di spingere un pallone alla volta. Brave, ci serviva dopo il ko al Mondiale. Sono fiera della mia squadra”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un avvio incerto, l’azzurra si è caricata Conegliano sulle spalle negli ultimi tre set, collezionando un totale di 26 punti, tre in più della opposta avversaria, la fortissima turca Ebrar Karakurt. “Mai mollare, è stata una bella vittoria, così in salita”, si è lasciato andare il coach della Imoco Daniele Santarelli. Dall’altra parte, solo l’illusione dei primi due set dominati: “Dovevamo mettere quella grinta in più negli ultimi tre set – ha ammesso Cristina Chirichella – Ci servivano uno o due punti di vantaggio, abbiamo fatto un’ottima prestazione ma ci è mancata la virgola. I primi due set ci fanno uscire a testa alta, abbiamo ancora margini di miglioramento”. Un testa a testa che comunque riprenderà in campionato, dove Novara è solo a tre punti di distacco dalle campionesse d’Italia e d’Europa. Saltata invece la finale di Coppa Italia di A2 tra San Giovanni in Marignano e Brescia a causa di alcune positività nel gruppo squadra della Omag. Come previsto dai protocolli Fipav, la sfida verrà ricalendarizzata nella prima data utile disponibile.   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Pallavolo: Egonu, ‘Vincere davanti a Mattarella è un onore’
‘E’ stata dura, sono emozionata e fiera della mia squadra’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
21:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Vincere la Coppa Italia davanti al Presidente Mattarella è stato un onore, mi sono emozionata”.

Così Paola Egonu, mvp della finale di Coppa Italia giocata a Roma davanti al Capo dello Stato e vinta dalla sua Conegliano contro Novara in rimonta.
“Complimenti a loro, hanno fatto la partita della vita – ha proseguito l’azzurra – sotto 2 set a zero ci siamo dette di spingere un pallone alla volta. Brave, ci serviva dopo il ko al Mondiale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Petrucci vince 5/a tappa moto, Lategan nelle auto
Due giorni fa ternano ex MotoGp aveva rischiato di ritirarsi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
21:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Danilo Petrucci, su Ktm, festeggia la sua prima vittoria di tappa alla Dakar, grazie a un eccesso di velocità dell’australiano Tony Price che, al centauro ‘aussie’, è costato 6 minuti di penalizzazione e quindi anche il successo parziale nella quinta frazione, di 346 km, accorciata dagli organizzatori per motivi “logistici e di sicurezza”.

Così il primo posto è andato al ternano ex pilota di MotoGp che due giorni fa ha rischiato di ritirarsi per problemi meccanici al suo mezzo e che, in precedenza, si era presentato al via del raid reduce dal Covid.

Nella classifica generale delle moto rimane in testa il britannico Sam Sunderland (Ktm), oggi 13/o, davanti all’austriaco Matthias Walkner, staccato di 2’29”, e al francese Adrien Van Beveren, terzo a 5’59”.
Nelle auto vittoria di tappa al sudafricano Henk Lategan, mentre in classifica generale è sempre al comando il rappresentante del Qatar Nasser al-Attiyah (Toyota), bronzo olimpico a Londra 2012 nel tiro a volo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Petrucci vince tappa, ma prima caduta causa cammello
‘Erano in dieci, uno mi è venuto contro. E mi sono anche perso’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
RYAD
06 gennaio 2022
22:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Nel deserto mi avevano avvisato a stare attento a sabbia, sassi e pietre, ma si deve fare attenzione pure ai cammelli.
Al chilometro 60 dopo un cumulo di sabbia ce n’era un gruppo di dieci e uno, nero, ha deciso di venirmi incontro: io sono andato dall’altra parte sui dossi e mi sono cappottato”.
Felice per la vittoria nella 5/a tappa della Dakar che gli è stata assegnata dopo la penalizzazione di 6 minuti inflitta all’australiano Price, Danilo Petrucci racconta le ‘disavventure’ che, nonostante tutto, alla fine lo hanno portato al successo.
Il ternano della Ktm dopo la caduta avrebbe potuto mollare, invece non ha mollato a conferma di uno dei suoi soprannomi, “l’Inarrestbile”. “Dopo il capitombolo è arrivato Sanders e con lui siamo andati a riprendere tanti concorrenti – le parole di Petrucci -, ma dopo un waypoint ci siamo persi in sei. Sono tornato indietro ho ritrovato la via e ho fatto pure strada a due Yamaha, quando speravo mi aiutassero loro”. Poi l’ultimo tratto: “gli ultimi 60 chilometri sono stati sulle dune, non sulle pietre e per poco non cado in un buco – racconta -: ho sentito una botta alla caviglia e ho temuto, ma per fortuna mi è andata bene”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ministra degli Interni australiana: ‘Djokovic non è prigioniero’
Il tennista ‘è libero di lasciare il Paese in qualsiasi momento voglia’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
20:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il numero uno al mondo del tennis, Novak Djokovic, non è “prigioniero” ma è libero di lasciare l’Australia quando lo desidera.
E’ quanto ha sottolineato in queste ore la ministra australiana degli Interni, Karen Andrews, respingendo le accuse rivolte dalla famiglia del tennista serbo al governo australiano dopo che Djokovic è stato bloccato al suo arrivo nel Paese, dove avrebbe dovuto partecipare agli Australian Open, per irregolarità sulle regole anti-covid per l’ingresso.
“Djokovic non è prigioniero in Australia”, ha detto la ministra Andrews alla emittente nazionale Abc, scrive il Guardian, “è libero di lasciare lasciare il paese in qualsiasi momento voglia, cosa che le autorità di frontiera faciliterebbero”.
E Novak Djokovic, bloccato in un albergo a Melbourne in attesa del ricorso contro il respingimento alla frontiera, ringrazia chi “in giro per il mondo” lo sta sostenendo.
“Grazie alla mia famiglia, ai miei cari, alla Serbia e a tutte le brave persone nel mondo che mi hanno inviato il loro sostegno. Grazie a Dio per la salute”, ha scritto in un messaggio in serbo su Instagram. Questo supporto, “lo sento ed è molto apprezzato”, ha scritto anche in inglese. Il serbo n.1 al mondo dovrà attendere lunedì prossimo in una sorta di ‘semidetenzione’ per sapere potrà restare o meno in Australia e prendere parte agli Australian Open.   MONDO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket, Nba: New York all’ultimo respiro, Boston finisce ko
R.J.Barrett regala il successo ai Knicks. A Ovest guidano i Suns
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il canestro realizzato proprio sul suono della sirena dal canadese Rowan Alexander Barrett jr., meglio noto come R.J.Barrett, ha regalato la vittoria ai New York Knicks nel match contro Boston, che si è disputato nella notte Nba ed è stato contrassegnata dalla sfida ravvicinata fra Evan Fournier (41 punti) e Jayson Tatum (36 punti).
Il team newyorkesi, grazie a questa affermazione, ha firmato il sorpasso sui Celtics, collocandosi al 10/o posto a Est.
Memphis ha messo assieme il settimo successo, piegando agilmente Detroit, mentre Golden State ha ceduto al cospetto di New Orleans, trascinata dai 32 punti di Brandon Ingram. Il primo posto in classifica a Ovest è adesso occupato dai Phoenix Suns, che si sono sbarazzati dei Los Angeles Clippers grazie a una tripla doppia firmata da Chris Paul Risultati: Phoenix-LA Clippers 106-89 New York-Boston 108-105 Memphis-Detroit 118-88 New Orleans-Golden State 101-96.   BASKET NBA IN TEMPO REALE: RISULTATI, CLASSIFICHE ED APPROFONDIMENTI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Corea Nord salta Pechino 2022, ma critica boicottaggio Usa
‘A causa pandemia Covid’. Assicura sostegno a riuscita Giochi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 gennaio 2022
10:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Corea del Nord salta le imminenti Olimpiadi e Paralimpiadi di Pechino 2022, ma accusa i tentativi degli Usa di impedire “l’apertura con successo dei Giochi invernali”.
Pyongyang, in una nota della Kcna, ha riferito che la diffusione del Covid-19 è alla base della scelta, ripresentando le motivazioni che spinsero il Paese a evitare i Giochi estivi di Tokyo.
La mossa è stata comunicata alla Cina con una lettera del Comitato olimpico nazionale e del ministero dello Sport nordcoreani. I preparativi per Pechino 2022 “sono stati compiuti in modo soddisfacente grazie agli sforzi positivi” della leadership sotto il presidente Xi Jinping.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela, RORC Transat: Maserati Multi 70 e Soldini al via
Lo skipper aderisce al programma Ocean Decade dell’Unesco
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
12:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mancano meno di 24 ore al via dell’8/a RORC Transatlantic Race, da Lanzarote a Grenada.

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini si uniscono al programma Ocean Decade dell’Unesco.
Il via domani alle ore 12 italiane con l’evento organizzato dal Royal Ocean Racing Club, in collaborazione con lo Yacht Club de France. Maserati Multi 70, e le altre 31 imbarcazioni iscritte alla regata, partiranno in due flotte leggermente scaglionate da Puerto Calero, Lanzarote, e percorreranno 2.995 miglia, superando le Canarie e navigando attraverso l’oceano Atlantico fino all’isola di Grenada, nei Caraibi orientali. Maserati Multi 70 solcherà l’oceano in assetto volante, sfidando i tre multiscafi rivali, due dei quali armati di foil di ultima generazione: Argo di Brian Thompson (Usa), e PowerPlay con a bordo gli inglesi Giles Scott (tattico di Ineos Team UK in Coppa America, vincitore di due ori olimpici nella classe Finn) e Miles Seddon (che con Phaedo3 nel 2015 ha stabilito il record su questa tratta). Terzo competitor del team italiano è il maxi-trimarano di 80 piedi Ultim Emotion 2 di Antoine Rabaste (Francia). Comune obiettivo infrangere il record di 5 giorni, 22h46’03”, stabilito dal MOD70 Phaedo 3 di Lloyd Thornburg nel 2015. “Prevediamo una regata bella e avvincente, anche se la situazione meteo in questo momento appare complicata da una depressione piuttosto bassa che fa sparire l’Aliseo: la rotta classica per i Caraibi si annuncia lenta e con poco vento – spiega Soldini -. Forse la soluzione sarà cercare venti più stabili attorno alla bassa e quindi fare una rotta nord, malgrado alcuni passaggi difficili. La gara sarà molto combattuta”. Maserati Multi 70 partecipa alla RORC Transatlantic Race per la terza volta le edizioni 2016 e 2018, quando tagliò per primo la linea del traguardo con un tempo di 6 giorni, 18h54’03”. L’equipaggio che accompagnerà Giovanni Soldini è formato da Vittorio Bissaro, Oliver Herrera Perez, Thomas Joffrin, Francesco Pedol, Matteo Soldini. Per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70, la regata transoceanica segna l’inizio di una nuova stagione al servizio della salvaguardia degli oceani.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il New York Times compra il sito di sport Athletic
Accordo raggiunto, per 550 milioni di dollari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
14:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
The New York Times Company, la società proprietaria del New York Times, ha raggiunto un accordo per l’acquisto del sito di notizie sportive The Athletic da 1,2 milioni di abbonati, per 550 milioni di dollari.
Lo riferisce lo stesso quotidiano della Grande Mela.
Una accordo che avvicina il giornale, con otto milioni di abbonati online al momento, al suo obiettivo di 10 milioni entro il 2025.
Allo stesso temo amplia la sua offerta di informazione offrendo una copertura approfondita in ambito sportivo dal Nord America, Regno Unito ed Europa a cura dei giornalisti di The Athletic.   ECONOMIA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Cade e si spara, morto campione mondiale juniores tiro a volo
Si era ferito durante battuta di caccia con gli amici nel Pisano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PISA
07 gennaio 2022
14:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto nella notte all’ospedale di Cecina (Livorno) Cristian Ghilli, 19enne campione mondiale juniores di tiro a volo (skeet) che ieri era rimasto ferito in un incidente avvenuto al termine di una battuta di caccia con gli amici nei boschi di Montecatini val di Cecina, in provincia di Pisa.

Il giovane è rimasto ferito da un colpo di fucile all’addome e alla mano partito accidentalmente dal suo fucile mentre si era piegato per raccogliere i bossoli della battuta di caccia.
Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi: trasferito in ospedale in codice rosso, i medici hanno tentato un disperato intervento chirurgico all’addome per arrestare la grave emorragia in corso, ma Ghilli è morto durante l’operazione.   CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Messaggio Djokovic, grazie a chi mi dà sostegno
Post del n.1 del tennis su Instagram, lo sento e apprezzo molto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
15:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic, bloccato in un albergo a Melbourne in attesa del ricorso contro il respingimento alla frontiera, ringrazia chi “in giro per il mondo” lo sta sostenendo.
“Grazie alla mia famiglia, ai miei cari, alla Serbia e a tutte le brave persone nel mondo che mi hanno inviato il loro sostegno.
Grazie a Dio per la salute”, ha scritto in un messaggio in serbo su Instagram. Questo supporto, “lo sento ed è molto apprezzato”, ha scritto anche in inglese.
Il serbo n.1 al mondo dovrà attendere lunedì prossimo in una sorta di ‘semidetenzione’ per sapere potrà restare o meno in Australia e prendere parte agli Australian Open.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto Dakar: sesta tappa a Sanders, indietro Petrucci
Tra le auto si impone Terranova, Al-Attiyah resta leader
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
19:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tra voci di possibili cancellazioni della corsa per rischi di terrorismo, si è svolta la sesta tappa della Dakar 2022, che anche oggi prevedeva un percorso ad anello, con partenza e arrivo a Riad.
A causa di problemi sul tracciato, la prova delle moto è stata notevolmente accorciata, con la classifica determinata dai tempi fatti registrare al 101/o chilometro.
La vittoria è stata attribuita all’australiano Daniel Sanders (GasGas), la terza per lui in questa edizione, davanti al compagno di squadra Sam Sunderland, il quale resta al comando della classifica generale, e all’austriaco Matthias Walkner. Solo 40/o dopo una caduta Danilo Petrucci, che aveva vinto la tappa di ieri.
Tra le auto si è imposto Orlando Terranova (BRX) davanti a Mattias Ekstrom (Audi) e Yazeed Al Rahji (Toyota), il quale è salito al secondo posto della classifica generale a 50 minuti dal compagno di scuderia Nasser Al-Attiyah. Resta al terzo posto Sebastian Loeb con la BRX.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennista ceca Voracova fermata a Melbourne come Djokovic
Ministro Praga, motivi analoghi, andrà in stesso hotel
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
16:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La polizia di frontiera australiana ha impedito l’ingresso nel Paese alla tennista ceca Renata Voracova perchè non in regola con le norme anti Covid, per motivi analoghi a quelli contestati al numero uno al mondo Novak Djokovic.
Lo scrive la Cnn citando il ministro degli Esteri ceco.

L’Australian Border Force l’avrebbe fermata e condotta nella stessa struttura dove Djokovic sta attendendo l’udienza di lunedì sull’ordine di espulsione. Anche a Voracova è stato chiesto di lasciare il Paese, dove era arrivata mostrando una esenzione dal vaccino legata al fatto di aver avuto il Covid-19 negli ultimi sei mesi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dubbi Roma su ‘Stadio Rossi’, assessore Sport contro
“Grande campione ma l’Olimpico ce lo teniamo stretto”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
07 gennaio 2022
17:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’idea di intitolare lo Stadio Olimpico a Paolo Rossi, bomber del trionfale Mondiale del 1982 scomparso un anno fa, desta dubbi nella Capitale.
L’ordine del giorno che chiede di intestare a “Pablito” l’impianto sportivo di Roma è stato approvato di recente alla Camera con 387 voti a favore, ma – nonostante l’unanime apprezzamento per l’indimenticato campione – in città ha raccolto diverse perplessità, sui social tra i tifosi di Roma e Lazio, ma anche in Campidoglio.
Da ultimo è stato l’assessore capitolino allo Sport, Alessandro Onorato, a dirsi apertamente contrario: “Non c’era nessun bisogno di mettere una grande figura come quella di Paolo Rossi al centro di un dibattito costante come questo e mi permetto di dire che non c’è nessun bisogno di cambiare nome allo Stadio Olimpico”.
Onorato parla di “approccio da colonialismo su Roma”. E durante un intervento in radio, si domanda: “Vi pare normale che il Parlamento debba decidere il nome da dare allo stadio della città di Roma? Al massimo se ne dovrebbe occupare il Comune. Con il sindaco Gualteri avevamo deciso di non entrare in questa vicenda, ma visto che mi avete fatto la domanda – chiarisce nel corso dell’intervista – direi che forse è il caso d’intitolargli lo stadio di qualche altra squadra dove Paolo Rossi ha militato e in questo modo ricordare una figura che tutti abbiamo amato.
Il nome Stadio Olimpico è stupendo, ci ricorda le Olimpiadi del 1960 e ce lo teniamo stretto”. Rossi, precisa il titolare dello sport della Capitale, è “un grande campione che tutti abbiamo amato ma che ha militato in sei squadre del nord e che a Roma ha giocato soltanto in trasferta”.   CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Vezzali ‘anche calcio, basket,volley a conferenza Stato-Regioni’
Sottosegretario Sport, l’ho chiesto a ministro Gelmini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
07 gennaio 2022
18:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ho chiesto al ministro Gelmini di estendere ai presidenti federali di calcio, basket e volley e ai rappresentanti delle Leghe la Conferenza Stato-Regioni di mercoledì 12 gennaio”.
Lo annuncia la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
“Ritengo necessario – spiega – condividere ogni possibile decisione anche con i vertici di Figc, Gabriele Gravina, della Fip, Gianni Petrucci, e della Fipav, Giuseppe Manfredi, e con le Leghe, che sono il punto di riferimento per l’organizzazione dei campionati e nei cui confronti si dispiegherebbero gli eventuali effetti negativi, non soltanto economici.
È il momento dell’unità. Lo sport – conclude Vezzali – deve essere compatto, mettendo al sicuro la salute di atleti e tifosi e garantendo la regolarità dei campionati”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ghiaccio: Europei Velocità; due bronzi per l’Italia
Team Pursuit e Lollobrigida sul podio nella prima giornata
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
HEERENVEEN
07 gennaio 2022
23:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In attesa delle gare olimpiche di Pechino, il pattinaggio di velocità su ghiaccio propone gli Europei a Heerenven, e il 2022 della pista lunga italiana parte con il botto.

Nella prima giornata di gare della competizione continentale, sul mitico ghiaccio olandese della Thialf, la squadra azzurra conquista due medaglie, i bronzi del Team Pursuit maschile e di Francesca Lollobrigida sui 3000 metri.

Così si conferma di alto profilo, nonostante i pesanti carichi di lavoro delle ultime settimane, la stagione dell’Italia guidata del ct Maurizio Marchetto, dall’allenatore sprint Matteo Anesi e da quello delle distanze medio-lunghe Enrico Fabris, olimpionico di Torino 2006, e arrivano le prime dopo le ottime prestazioni in Coppa del Mondo.
Il Team Pursuit tricolore coglie il primo podio azzurro della competizione con un bel bronzo conquistato con il tempo di 3’43″416 dai tre finanzieri Davide Ghiotto, Andrea Giovannini e Michele Malfatti, già terzi in Coppa del Mondo a Salt Lake City.
Scesi sul ghiaccio accoppiati con la Norvegia (argento a fine gara), sono stati bravi a tenere il ritmo necessario per aggiudicarsi il terzo posto definitivo. Il successo è andato all’Olanda padrona di casa.
Bene anche Francesca Lollobrigida che, sui 3000 metri, chiude terza e prosegue nella striscia di podi su una distanza in cui lo scorso dicembre, nella tappa di Coppa del Mondo di Calgary, aveva conquistato la vittoria con record italiano. Il cronometro odierno si ferma a 4’00″615, dietro soltanto alle olandesi Schouten – prima – e De Jong – seconda -. Un’altra soddisfazione per una stagione fin qui perfetta che regala a Lollobrigida la quinta medaglia continentale in carriera. Sedicesima l’altra italiana Laura Peveri.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis:legali Djokovic, esentato vaccino per contagio a dicembre
N.1 mondo ha chiesto di potersi allenare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
09:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE, 08 GEN – Il n.1 del tennis mondiale Novak Djokovic è stato esentato dalla vaccinazione contro il Covid-19 perché ha contratto il virus a dicembre.
Lo hanno annunciato i suoi avvocati in un documento depositato in tribunale in Australia.
“La data del primo test positivo per il Covid è stata registrata il 16 dicembre 2021”, si legge in un documento depositato presso il tribunale federale, che cerca di ribaltare il rifiuto del suo visto per entrare in Australia e partecipare agli Australia Open di tennis.
Djokovic – hanno aggiunto i suoi avvocati – ha chiesto di essere trasferito dal centro in cui è stato costretto ad alloggiare a Melbourne in modo da poter allenarsi prima degli Australian Open.
Djokovic è alloggiato al Centre Park Hotel dal suo arrivo in Australia nonostante le sue richieste di trasferimento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic chiede di essere trasferito e di potersi allenare
Lo hanno detto i suoi avvocati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
08 gennaio 2022
15:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il tennista numero 1 al mondo Novak Djokovic è stato esentato dalla vaccinazione contro il Covid-19 perché ha contratto il virus a dicembre, secondo quanto affermato dai suoi avvocati in un documento depositato in tribunale a Melbourne.
“La data del primo test positivo per la PCR Covid è stata registrata il 16 dicembre 2021”, si legge in un documento depositato presso il tribunale federale, che cerca di ribaltare l’annullamento del suo visto per entrare in Australia.
Il numero uno al mondo di tennis Novak Djokovic ha chiesto di essere trasferito dall’hotel di Melbourne trasformato in struttura per viaggiatori irregolari in modo da potersi allenare per gli Australian Open: lo hanno detto i suoi avvocati.
Djokovic è stato ospitato al Park Hotel sin dal suo arrivo nel Paese “nonostante le sue richieste di trasferimento”, hanno affermato i suoi avvocati nella richiesta di annullamento della cancellazione del visto depositata oggi al tribunale federale australiano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Slittino: Fischnaller terzo nel singolo di cdm a Sigulda
Per l’altoatesino è il quarto podio stagionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
13:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna nuovamente sul podio nel singolo maschile della Coppa del mondo di slittino Dominik Fischnaller.
Sul budello lettone di Sigulda il 28enne azzurro si è issato sul terzo gradino, a 201 millesimi di distanza dal vincitore, il padrone di casa Kristers Aparjods, che ha fissato il cronometro sul tempo di 1’36″483.
Per il carabiniere altoatesino è il quarto podio individuale della stagione, dopo la vittoria nella sprint di Sochi ed i due terzi posti in singolo, ottenuti tra Sochi e Igls. La seconda posizione di giornata è stata appannaggio del tedesco Felix Loch, secondo ex aequo con Fischnaller alla fine della prima run, che ha accumulato un ritardo di 186 millesimi.
Spazio in top 15 anche per un altro italiano, grazie alla prova di Kevin Fischnaller, che ha terminato in 14esima posizione a 941 millesimi dal leader lettone. Più attardato Lukas Gufler al 29esimo posto.
Con i 70 punti guadagnati, la classifica generale vede ora Fischnaller al terzo posto, dietro al primo classificato Johannes Ludwig seguito dall’austriaco Wolfgang Kindl.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: visto negato, tennista ceca Voracova lascia Australia
Anche lei aveva presentato un’esenzione per non vaccinarsi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
08 gennaio 2022
15:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La tennista ceca Renata Voracova si è arreda alle ferree regole australiane anti-Covid e ha lasciato il paese senza partecipare al torneo.

Anche lei aveva presentato un’esenzione per non vaccinarsi, dopo essere guarita dal Covid negli ultimi sei mesi.
Ma per il governo australiano la tennista non è in regola con le norme per entrare nel Paese.
Voracova, 38 anni, era stata trattenuta nello stesso centro di immigrazione di Melbourne dell’asso del tennis serbo Novak Djokovic che sta tentando di annullare la cancellazione del suo visto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: entra nelle università, corsi a scienze motorie
D’Ambrosi, accordo con Foro Italico, a lezione di ‘nobile arte’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
14:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il pugilato entra nelle Università.

Lo annuncia il presidente della federboxe, Flavio D’Ambrosi, spiegando che “la Federazione ha raggiunto un traguardo importantissimo.
Su input del sottoscritto e del consiglio federale – dice D’Ambrosi -, il consigliere Marco Consolati ha tracciato un accordo con l’Università degli studi di Roma del Foro Italico, attraverso cui verranno istituiti dei corsi di pugilato all’interno della Facoltà di Scienze motorie. Quindi, per la prima volta nella storia – sottolinea il presidente della Fpi – la materia del pugilato entra all’interno dell’università, elevando in Italia a livello accademico la nobile arte” “E questa è una dimostrazione – conclude D’Ambrosi – che, anche se purtroppo la pandemia non si arresta, la Fpi e le sue società affiliate non si fermano. Adesso è il momento di mettere mano ai processi formativi innovandoli ed adeguandoli alle nuove esigenze”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Nadal in finale a Melbourne contro Cressy
Spagnolo: ‘per me è un grande ritorno, mio corpo resiste’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
19:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per il suo ritorno dopo cinque mesi senza competizioni e otto giorni prima dell’inizio degli Australian Open, Rafael Nadal si è qualificato per la finale del torneo ATP 250 di Melbourne, dove affronterà il qualificato francese naturalizzato statunitense Cressy (n.112).
Fuori dai giochi dalla semifinale persa al Roland Garros lo scorso giugno – ad eccezione di due partite giocate all’inizio di agosto a Washington – a causa di un infortunio e poi contagiato dal Covid-19 a fine dicembre, Nadal, ora n.
6, sta facendo passi da gigante. Oggi ha sconfitto il finlandese Emil Ruusuvuori (n.95) 6-4, 7-5 in quasi due ore, a due giorni dalla sua prima vittoria d’annata nel 2022 contro il lituano Ricardas Berankis (n.104) 6-2, 7-5. “È un grande ritorno per me dopo sei mesi senza gare – ha detto lo spagnolo – Ci sono ovviamente cose che devo fare meglio. Dopo una lunga assenza, sei ancora un po’ preoccupato per quello che potrebbe succedere, ma il mio corpo resiste”.
Nell’altra semifinale, Cressy ha sorpreso il bulgaro Grigor Dimitrov (n.28) 7-5, 7-6 e si è qualificato per una finale per la prima volta in carriera, a 24 anni. Nella Rod Laver Arena di Melbourne, Nadal punterà all’89° titolo domenica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic, ‘positivo a dicembre’ ma è giallo sulla data del test
N.1 mondo ha chiesto di potersi allenare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
15:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo del tennis e la Serbia in particolare restano con il fiato sospeso in attesa di conoscere la sorte sportiva in Australia di Novak Djokovic.
In vista della decisione del giudice locale attesa per lunedì, i legali del campionissimo della racchetta stanno costruendo la memoria difensiva per consentire a Nole di scendere in campo comunque: secondo i suoi avvocati Djokovic ha contratto il COVID-19 un mese fa, senza avvertire sintomi, e ha ricevuto prima di partire l’autorizzazione scritta per entrare in Australia senza un periodo di quarantena obbligatorio.
Nell’ambito del procedimento avviato con il suo ricorso contro la cancellazione del visto, Djokovic ha dichiarato di essere risultato positivo al test per il coronavirus il 16 dicembre 2021. Una data diventata improvvisamente sospetta in quanto il serbo ha partecipato a due eventi in presenza e senza mascherina il 16 e il 17 dicembre a Belgrado come dimostrano foto e dichiarazioni visibili sui social.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic, intanto, ha chiesto di essere trasferito dal centro in cui è stato costretto ad alloggiare a Melbourne in modo da poter allenarsi prima degli Australian Open. Djokovic è alloggiato al Centre Park Hotel dal suo arrivo in Australia nonostante le sue richieste di trasferimento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela, RORC Transatlantic: Maserati pronta a dare battaglia
Skipper Soldini: “Situazione meteo complessa, ma ci divertiremo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
16:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ partita oggi l’8/a RORC Transatlantic Race.

Maserati Multi 70 e le altre 31 imbarcazioni iscritte alla regata hanno tagliato la linea di partenza in due flotte scaglionate davanti ad Arrecife con un vento di 15-18 nodi da est.
Da Puerto Calero, Lanzarote, percorreranno 2.995 miglia, superando le Canarie e navigando attraverso l’oceano Atlantico fino all’isola di Grenada, nei Caraibi orientali. Sulla linea, armati di foil di ultima generazione, i diretti rivali del team italiano: Argo con Brian Thompson (Usa), e PowerPlay che vede a bordo i velisti inglesi Giles Scott (tattico di Ineos Team UK in Coppa America, vincitore di due ori olimpici nella Classe Finn) e Miles Seddon (che, con Phaedo3, nel 2015 ha stabilito il record su questa tratta). Terzo competitor del team italiano è il maxi-trimarano di 80 piedi Ultim Emotion 2 di Antoine Rabaste (Francia). Una sfida aperta al record di velocità di 5 giorni, 22h46’03”, stabilito dal MOD70 Phaedo 3 di Lloyd Thornburg nel 2015. Maserati Multi 70, in assetto volante, è partito sotto costa, più al largo invece Argo e PowerPlay. Alla boa di disimpegno i trimarani hanno effettuato la prima strambata con ordine di passaggio PowerPlay, seguito da Maserati Multi 70 e Argo. Maserati Multi 70 naviga in seconda posizione a una velocità di 25 nodi a meno di due miglia dietro PowerPlay. “La situazione meteo si conferma complessa – ha commentato Giovanni Soldini, a pochi minuti dalla partenza -. La grande decisione sta nel rischiare di rimanere più bassi e avere venti leggeri o invece cercare il fronte freddo al nord col rischio però di non riuscire a riagganciare l’Aliseo sulla fine del percorso e quindi rimanere incastrati nell’alta pressione che si forma dietro il fronte. Sarà una regata molto tattica e noi siamo determinati. Ci sarà da divertirsi”.
Maserati Multi 70 partecipa alla RORC Transatlantic Race per la terza volta dopo aver gareggiato nelle edizioni del 2016 e del 2018, quando ha tagliato per primo la linea del traguardo con un tempo di 6 giorni, 18h54’03”. L’equipaggio che accompa Giovanni Soldini è composto da Vittorio Bissaro, Oliver Herrera Perez, Thomas Joffrin, Francesco Pedol, Matteo Soldini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa America: American Magic si iscrive alla 37/a edizione
Team Usa si aggiunge d Alinghi, Luna Rossa e Ineos Britannia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
08 gennaio 2022
16:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
American Magic annuncia che è pronta alla sfida per la 37/a America’s Cup di vela, detenuta da Emirates Team Neww Zealand, in rappresentanza del New York Yacht Club.
“Come fiduciario di più lunga data dell’America’s Cup e come nostro prezioso partner durante la 36/a America’s Cup, siamo lieti di rappresentare ancora una volta il NYYC per riportare la coppa alle proprie origini”, ha commentato Doug DeVos, patron di American Magic.
“Abbiamo ottenuto un’esperienza di successo durante la 36/a edizione del trofeo e abbiamo riflettuto, valutato le opzioni: alla fine abbiamo deciso che American Magic potesse essere in lizza anche nella successiva edizione”.
“L’America’s Cup rimane la vetta più alta della vela e una delle sfide più difficili nel mondo dello sport – ha osservato Paul M.Zabetakis, commodoro del New York Yacht Club -. La lezione ricevuta durante la nostra precedente campagna, combinate con le risorse fisiche e intellettuali di American Magic, ci assicurano di affrontare questa sfida con una forte possibilità di vincere”.
Il team e il sodalizio di appartenenza attendono l’annuncio della sede e del programma delle gare per l’AC37, i dettagli per l’America’s Cup World Series, il piano per gli eventi giovanili e femminili. L’annuncio della sede è previsto per il 31 marzo.
Gli statunitensi si aggiungono a Ineos Britannia, Challenger of Record, a Luna Rossa e agli svizzeri di Alinghi. E non è finita: Stars+Stripes, sostenuta fino a qualche mese fa dal New York Yacht Club, potrebbe lanciare la sfida se riuscirà a trovare il sostegno di un altro yacht club.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Odermatt vince gigante Adelboden e azzurri indietro
Primo italiano Giovanni Borsotti ma solo 17/o
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ADELBODEN
08 gennaio 2022
19:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svizzero marco Odermatt – 24 anni, 5/o successo stagionale e 9/o in carriera con primato sempre piu’ solido di 845 punti in classifica generale -ha vinto in 2.4.45 lo slalom gigante di cdm di Adelboden.

Dietro di lui l’austriaco Manuel Feller in 2.34.93 ed il francese Alexis Pinturault in 2.34.99 Miglior azzurro- uscito ed infortunato nella prima manche il gigantista n.1 Luca De Aliprandini- pur con una buona prova complessiva in questo ultimo gigante prima delle Olimpiadi che potrebbe significare una convocazione per Pechino, e’ stato Giovanni Borsotti ma solo 17/o in 2.38.68.
Poi ci sono Alex Hofer 18/o in 2.28.75, Simon Maurberger 19/o in 2.28.77, Giovanni Franzoni 247o in 2.39.15 . Riccardo Tonetti che, 11/o e miglior italiano dopo la prima manche, ha buttato al vento la gara con un erroraccio sul muro finale quando stava facendo una prova eccellente, finendo così’ solo 23/o in 2.39.10.
Domani la tappa di Adelboden si chiude con lo slalom speciale con l’Italia che punta tutto sul giovane Alex Vinatzer che ha voluto partecipare, partendo per ultimo, anche al gigante finendo pero’ fuori gia’ nella prima manche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Bassino 3/a in gigante Kranjska, vince svedese Hector
Domenica nella localita’ slovena tocca allo slalom speciale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
KRANJSKA GORA
08 gennaio 2022
19:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurra Marta Bassino – 25 anni e 19/esimo podio in carriera – e’ arrivata 3/a in 2.17.11 nello slalom gigante di cdm di Kranjska Gora.
Ha vinto – secondo successo stagionale – la svedese Sara Hector in 2.15.79 davanti alla francese Tessa Worley in 2.16.75.

Mentre per l’Italia in classifica c’e’ poi solo Elena Curtoni 26/a in 2.20.21, indietro sono finite gigantiste quotatissime come Mikaela Shiffrin 7/a in 2.17.84 e Petra Vlhova 15/a in 2.18.34. Domenica nella localita’ slovena tocca allo slalom speciale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ghiaccio: Europei Velocità,ancora un bronzo per Lollobrigida
Dopo terzo posto nei 3000 metri, azzurra si ripete sui 1500
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
HEERENVEEN
08 gennaio 2022
21:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La stagione di Francesca Lollobrigida prosegue sempre meglio, in attesa delle gare olimpiche di Pechino.
Due giornate e due medaglie per la pattinatrice su ghiaccio originaria di Frascati in questa edizione degli Europei di velocità a Heerenveen, in Olanda.

La 30enne azzurra, dopo il podio di ieri sui 3000 metri, sul ghiaccio della Thialf replica anche sui 1500, dove firma un’altra grande prestazione che le vale il secondo bronzo continentale in questa rassegna continentale e il primo in assoluto per lei sulla distanza.
La Lollo, pronipote dell’attrice Gina, non sbaglia un colpo: in pista in coppia con la russa Golubeva nella penultima tornata,stampa un notevole 1’54″505 sul traguardo prendendosi il primo posto provvisorio che, con due atlete soltanto attese a completare la gara, significa già medaglia assicurata a più 28 centesimi sull’olandese Groenewoud.
Poi le altre due ‘Orange’ non sbagliano, con la De Jong d’oro in 1’54″083″ e la Wüst d’argento in 1’54″083: arriva così il bronzo dell’azzurra campionessa in estate (45 medaglia in carriera) anche nel pattinaggio a rotelle.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: a Belgrado nuova manifestazione in suo appoggio
Il padre, non si può parlare di Australian Open, è torneo chiuso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
09 gennaio 2022
11:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di persone, per il terzo giorno consecutivo, si sono radunate oggi davanti al parlamento serbo a Belgrado per esprimere sostegno e solidarietà a Novak Djokovic, il numero uno del tennis mondiale sempre bloccato a Melbourne in un hotel per immigrati e richiedenti asilo a causa della sua posizione ritenuta non regolare in base alla normativa australiana sull’obbligo vaccinale e le misure di prevenzione anticovid.
“Ormai non si può più parlare di Australian Open, non è un torneo ‘aperto’, ma ‘chiuso’ “, ha detto ai dimostranti il padre del campione, Srdjan Djokovic, presente al raduno unitamente alla moglie Dijana.
“Il popolo e il mondo intero sono con lui – ha aggiunto. Tutti lo sostengono, ortodossi, musulmani, buddisti. Per lui ciò vale di più della vittoria in decine di Grand Slam. Avete visto l’appoggio tributatogli davanti all’hotel”.
La madre di Djokovic da parte sua ha ringraziato di cuore tutti coloro che sono accorsi a manifestare a favore del figlio nonostante il freddo e il cattivo tempo. “So che non dormite per lui. Vi prego, con la preghiera di dargli la forza di superare quello che gli è capitato in Australia”, ha detto la mamma del campione serbo. Novak Djokovic resterà bloccato in hotel fino alla decisione sul ricorso presentato dai suoi legali, attesa per lunedì.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo, Dell’Aquila batte anche Covid: ‘Fate tutti la terza dose’
Olimpionico è Best 2021 per federazione mondiale e negativizzato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
16:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un anno da incorniciare – come testimonia il premio ‘Best of 2021′ attribuito dalla federtaekwondo mondiale – anche se Vito Dell’Aquila lo ha concluso con festività natalizie in quarantena.
“Ho avuto il Covid, mi sono negativizzato due giorni fa: per questo ho dovuto rimandare la terza dose di vaccino, che consiglio a tutti”, dice il primo olimpionico azzurro nato nel 2000.
“Il premio di miglior atleta ai Giochi mi riempie di gioia – spiega il 21enne campione azzurro – soprattutto perchè viene dal voto popolare di migliaia di persone: e’ un riconoscimento all’atleta e al ragazzo che sono”. Semplice come sempre: “Ho appena preso la patente, e con i soldi del premio acquistero’ una macchina – aggiunge Dell’Aquila – Ho cominciato l’universita’, comunicazione digitale, e sono entusiasta. E poi mi carica il fatto che sara’ un anno agonisticamente intenso: io senza combattere non so stare, gli ultimi due anni con poche gare e la testa tutta e sola alle Olimpiadi per me sono state una sofferenza…Ora invece farò tante gare, ovviamente con obiettivo Parigi 2024”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Nadal vince Atp Melbourne, non giocava da agosto
Lo spagnolo in finale supera lo statunitense Cressy 7-6 6-3
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
13:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non giocava un torneo ATP dallo scorso agosto.
Ma gli è bastata una settimana per conquistare il titolo numero 89 della sua carriera. Rafa Nadal ha già firmato un nuovo record.
Divertente e combattuta la finale contro Maxime Cressy, statunitense di origine francese sconfitto 7-6(6) 6-3.
Nadal ha fatto valere l’esperienza, e i sette ace nel secondo set hanno fatto il resto. Rimane la settimana da applausi di Cressy, che a Melbourne ha sconfitto Reilly Opelka salvando due match point e Grigor Dimitrov.
Con il trionfo al Melbourne Summer Set, il 2022 è la diciannovesima stagione consecutiva con almeno un titolo all’attivo per il maiorchino.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australia, 17 italiani al via delle qualificazioni
Undici uomini e 6 donne a caccia di un posto nel main draw
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
23:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono 17 gli italiani – 11 uomini e 6 donne – impegnati da domani nelle qualificazioni degli Australian Open, primo Slam del 2022 in programma dal 17 al 30 gennaio sui campi in cemento di Melbourne Park.

Nel torneo maschile sono in gara Federico Gaio, 28esima testa di serie, Salvatore Caruso, 29esima testa di serie, Filippo Baldi, Andrea Arnaboldi, Gian Marco Moroni, Alessandro Giannessi, Lorenzo Giustino, Flavio Cobolli, Thomas Fabbiano, Franco Agamenone e Andrea Pellegrino.
In quello femminile sono ai nastri di partenza Martina Trevisan, seconda testa di serie, rimasta fuori di un soffio dal tabellone principale, la veterana azzurra Sara Errani, nona testa di serie, Lucia Bronzetti, 26esima testa di serie, Lucrezia Stefanini, Federica Di Sarra ed Elisabetta Cocciaretto, quest’ultima al rientro alle competizioni dopo un 2021 piuttosto travagliato (è ferma dallo scorso luglio) per un problema al ginocchio sinistro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: Canberra a tribunale, ‘va respinto, decidiamo noi’
Per Governo Australia infezione Covid non garantisce esenzione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
15:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per il governo australiano l’infezione da Covid non è una motivazione sufficiente per ottenere l’esenzione medica e Novak Djokovic non ha fornito ulteriori prove evidenti di controindicazione al vaccino.
Il campione serbo non puo’ dunque entrare nel Paese nè prendere parte agli Australian Open, e indipendentemente dal giudizio del Tribunale chiamato ad esprimersi sull’annullamento del visto, e’ competenza del Governo la scelta di non far entrare in Australia Djokovic.

A poche ore dall’udienza sulla validità o meno della certificazione anti covid del giocatore serbo per entrare in Australia e partecipare agli Australian Open, il tribunale di Melbourne ha pubblicato la risposta che il governo australiano porterà in aula, nella quale gli avvocati del governo australiano sottolineano il fatto che il campione serbo “non è vaccinato”. Come si legge al punto 64, non esistono garanzie di ingresso da parte di un non cittadino australiano nel Pese.
Esistono infatti criteri per l’ingresso e ragioni per cui il visto può essere annullato o rifiutato. Anche se a Djokovic è stato confermato che le sue domande soddisfacevano i requisiti per poter viaggiare in Australia senza quarantena, il Ministro dell’Interno ha il potere di verificare le prove e di cancellare il visto. In conclusione, si legge nel documento, la domanda di Novak Djokovic deve essere rifiutata. In un altro passo importante del documento il Governo ribadisce la propria facoltà di annullare il visto anche nel caso in cui il tribunale desse ragione a Djokovic e revocasse la prima cancellazione del visto.
Questo perché “l’Australia, in quanto paese sovrano, mantiene la massima discrezionalità su chi lascia entrare nel suo Paese”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per il governo australiano l’infezione da Covid non è una motivazione sufficiente per ottenere l’esenzione medica e Novak Djokovic non ha fornito ulteriori prove evidenti di controindicazione al vaccino.
Il campione serbo non puo’ dunque entrare nel Paese nè prendere parte agli Australian Open, e indipendentemente dal giudizio del Tribunale chiamato ad esprimersi sull’annullamento del visto, e’ competenza del Governo la scelta di non far entrare in Australia Djokovic.
Alla vigilia dell’udienza di questa notte, è questa la posizione dell’esecutivo australiano, contenuta nella risposta che sara’ portata in udienza.

A poche ore dall’udienza sulla validità o meno della certificazione anti covid del giocatore serbo per entrare in Australia e partecipare agli Australian Open, il tribunale di Melbourne ha pubblicato la risposta che il governo australiano porterà in aula, nella quale gli avvocati del governo australiano sottolineano il fatto che il campione serbo “non è vaccinato”. Come si legge al punto 64, non esistono garanzie di ingresso da parte di un non cittadino australiano nel Pese. Esistono infatti criteri per l’ingresso e ragioni per cui il visto può essere annullato o rifiutato. Anche se a Djokovic è stato confermato che le sue domande soddisfacevano i requisiti per poter viaggiare in Australia senza quarantena, il Ministro dell’Interno ha il potere di verificare le prove e di cancellare il visto. In conclusione, si legge nel documento, la domanda di Novak Djokovic deve essere rifiutata. In un altro passo importante del documento il Governo ribadisce la propria facoltà di annullare il visto anche nel caso in cui il tribunale desse ragione a Djokovic e revocasse la prima cancellazione del visto. Questo perché “l’Australia, in quanto paese sovrano, mantiene la massima discrezionalità su chi lascia entrare nel suo Paese”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: 7/a tappa vincono Loeb (auto) e Florimo (moto)
Fra le quattro ruote comanda sempre al-Attiyah, nobile del Qatar
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
RIYAD
09 gennaio 2022
17:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
All’attacco per tutta la giornata, il nove volte campione del mondo di rally Sebastien Loeb ha vinto la settima tappa della Dakar, di 402 km da Riyad ad al-Dawadimi.
Al secondo posto, staccato di 5’26” e al volante di una Toyota, si è piazzato il leader della classifica generale, il Principe del Qatar Nasser al-Attiyah, che è anche un campione di tiro a volo (bronzo olimpico nel 2012) e di endurance/equitazione.
Al terzo posto, a 7’43” l’Audi dello spagnolo Carlos Sainz.
In classifica generale al-Attiyah è primo con 44’59” su Loeb e 53’31” sul saudita Yazeed al-Rajhi.
Cambio al vertice delle moto: oggi si è imposto il cileno José Cornejo Florimo, mentre il britannico Sam Sunderland, che ha perso una ventina di minuti sui primi di giornata, ha ceduto il primato al francese Adrien Van Beveren, oggi 11/o. Si è ritirato uno dei favoriti, l’australiano Daniel Sanders, che con la sua Ktm ha avuto un incidente senza gravi conseguenze.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Callipo Vibo in campo con mascherina, perde 3-0
Calabresi sconfitti a Milano,ma con volti protetti ‘è più sicuro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
09 gennaio 2022
21:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terza vittoria consecutiva nella Superlega di pallavolo per l’Allianz Milano, che ha battuto la Callipo Vibo Valentia per 3-0 (25-18, 25-19, 25-13) in una delle due uniche partite della massima serie giocate oggi (nell’altra Modena ha vinto 3-2 a Piacenza).

E anche oggi, come già era successo nel match del giorno dell’Epifania contro la Leo Shoes Modena, nel Vibo Valentia quasi tutti i giocatori sono scesi in campo e hanno giocato con la mascherina sul volto nel tentativo di ridurre al minimo il rischio di contagio in squadra.
“Nello spogliatoio abbiamo pensato che, se c’è una minima possibilità di ridurre il rischio, è giusto provarci – aveva spiegato il capitano Davide Saitta -. Anche se non ci sono indicazioni mediche specifiche al riguardo, noi le usiamo. Ma all’inizio bisogna abituarsi, anche con la respirazione”.
Le mascherine utilizzate da Vibo sono state ordinate da Mauricio Borges, uno dei giocatori del team calabrese, in Brasile, paese in cui già vari pallavolisti, come Lucao e la capitana della Seleçao donne Macris, hanno fatto la scelta di mettersele quando vanno in campo.
Fra i 1.406 spettatori di oggi, da sottolineare la folta rappresentanza nipponica: infatti erano presenti molti tifosi che fanno parte dell’Associazione Giapponese del Nord Italia, desiderosi di ammirare i loro beniamini Yuki Ishikawa dell’Allianz e Yuji Nishida del Callipo (che però non è entrato). Inutile dire che anche i supporter del Sol Levante avevano tutti la mascherina, nel loro caso la Ffp2 come da ultimo decreto legge in vigore per il pubblico degli sport di squadra.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Polo: US Assn. vince il Challenge di Cortina
Match spettacolari sulla neve, sognando l’Olimpiade del 2026
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CORTINA D’AMPEZZO
09 gennaio 2022
22:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata U.S.
Polo Assn.
a fare festa nella finale dell’ ‘Italia Polo Challenge Cortina 2022′ che ha riportato un torneo di polo sulla neve a Cortina d’Ampezzo, dove questo sport spera di far parte del programma olimpico nel 2026.
La Regina delle Dolomiti quest’anno è tornata infatti ad essere cornice di un quadrangolare che ha rinnovato la lunga tradizione che la lega a questo spettacolare sport. La finale tra U.S. Polo Assn. e Goldspan è stata la spettacolare conclusione del torneo, giocatosotto la luce dei riflettori al Centro Sportivo Antonella De Rigo a Fiames, che ha richiamato tantissimi appassionatiche hanno sfidato il freddo pungente godendo però di uno spettacolo di alto livello.
In finale la squadra di U.S. Polo Assn. composta dal francese Clement Delfosse (hp 5) e dai tedeschi Patrick Maleitzke (hp 5) e dal capitano Daniel Deistler (hp 0), ha prevalso per 14 a 11,5 su Goldspan, andata in campo con gli argentini Valentin Novillo Astrada (hp 6) e Pablo Guinazù (hp 3) e il lussemburghese Bert Poeckes (hp 0), quest’ultimo capitano.
Nella finale per il terzo posto successo dei campioni d’Italia del polo estivo, il Battistoni Roma, che hanno sconfitto per per 8-6 l’Hotel de la Poste.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: avviata in ritardo udienza online
Battaglia legale per partecipazione del serbo agli Open
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
10 gennaio 2022
00:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziata l’udienza online tra i legali di Novak Djokovic e le autorità australiane per permettere alla superstar del tennis di rimanere a Melbourne e inseguire il decimo titolo degli Australian Open.
La battaglia legale ha avuto inizio in ritardo per un problema tecnico.

Gli avvocati di Djokovic dovranno dimostrare la validità dell’esenzione dal vaccino del serbo dopo che questi aveva contratto il covid lo scorso dicembre. Ma per il governo australiano l’infezione da Covid non è una motivazione sufficiente per ottenere l’esenzione medica e Novak Djokovic non ha fornito ulteriori prove evidenti di controindicazione al vaccino.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: espulsione da Australia ulteriormente ritardata
Fino alla fine della causa che è in corso a Melbourne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
10 gennaio 2022
06:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un giudice australiano ha deciso di ritardare qualsiasi tentativo di espellere dal Paese la star del tennis Novak Djokovic fino alla fine della giornata odierna, poiché la sua causa in tribunale continua a Melbourne.

A pochi minuti dalla scadenza di un precedente ordine del tribunale, Djokovic ha ottenuto un’altra sospensione temporanea dal giudice Anthony Kelly, questa volta fino alle 20:00 ora locale.

Gli avvocati del governo avevano precedentemente indicato che avrebbero tentato di far ritardare l’ordine di espulsione, che incombe sul 34enne tennista serbo. Djokovic è arrivato in mercoledì scorso per difendere la sua corona di Australian Open e sigillare un 21esimo titolo del Grande Slam. Al suo arrivo in aeroporto è stato invece interrogato durante la notte, quindi il visto è stato revocato ed infine il campione è stato trasferito in una struttura di detenzione per immigrati a Melbourne in attesa dell’espulsione. Si riteneva che Djokovic, non vaccinato, non avesse fornito prove adeguate per un’esenzione medica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ferrari: nuova organizzazione, cambia squadra di vertice
Ridefinite funzioni, all’ad Vigna diversificazione del marchio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
10 gennaio 2022
08:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Ferrari vara la nuova organizzazione con una nuova squadra di vertice “per cogliere le prossime opportunità”.
Più funzioni faranno direttamente riferimento all’amministratore delegato Benedetto Vigna che ad interim seguirà la diversificazione del marchio.
A Vigna faranno riferimento in modo diretto anche Sviluppo del prodotto e Ricerca e Sviluppo, Trasformazione digitale, Tecnologie, Purchasing & quality, Manufacturing, Internal Audit e Compliance. I manager nominati alla guida di questi settori sono in molti casi da tanto in Ferrari, mentre arrivano da StMicroelectronics Ernesto Lasalandra, nuovo responsabile della Ricerca, e Angelo Pesci, a capo del Purchasing & Quality.
“Vogliamo spingere più avanti i confini in tutte le aree, utilizzando la tecnologia in una modalità unica e propria di Ferrari. La nuova organizzazione migliorerà la nostra agilità, essenziale per cogliere le opportunità di fronte a noi in questo scenario in rapida evoluzione” commenta Vigna.
La nuova struttura organizzativa – spiega la società – è coerente con i propri obiettivi strategici di valorizzare l’esclusività del marchio, arricchire l’eccellenza del prodotto, rimanere fedeli al proprio Dna sportivo e focalizzarsi sulla carbon neutrality entro il 2030.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis:Djokovic può restare in Australia,governo pronto ricorso
Serbo vince appello che impugnava provvedimento espulsione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
08:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il n.1 del tennis mondiale Novak Djokovic vince l’appello che impugnava il provvedimento di espulsione dall’Australia legato alle normative Covid.
Il giudice del tribunale di Melbourne ha : ”annullato la cancellazione del visto” e ordinato al “Governo di pagare le spese legali.
Rilascio immediato e restituzione del passaporto per Djokovic”.
Gli avvocati del Governo ribattono: “Il ministro ha il potere personale di espellere il giocatore”. Il ministro dell’immigrazione, Alex Hawke, può ora intervenire personalmente e decidere comunque di annullare il visto per altri motivi, riporta il Guardian. Se ciò dovesse accadere, il caso potrebbe tornare di nuovo in tribunale perché Djokovic rischierebbe di essere bandito dall’Australia per tre anni se il ministro decidesse di annullare nuovamente il visto.
Gli Australian Open al via lunedì 17 gennaio e la partecipazione del n.1 del mondo resta così in forse.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic: Cairo, a un certo livello si deve dare esempio
N.1 Torino ‘tutti nostri giocatori vaccinati tranne un paio’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
10 gennaio 2022
09:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Una vicenda molto particolare, l’obbligo assoluto è una cosa complicata, ma a un certo livello si dovrebbe dare l’esempio”.
Così sulla vicenda Nole Djokovic ai microfoni di Radio anch’io sport il presidente del Torino Urbano Cairo che aggiunge: “ma io non mi sento di giudicare scelte personale”.
Al Torino sono tutti vaccinati? “Tutti – afferma Cairo – tranne un paio di giocatori”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro non decide oggi, Djokovic per ora è libero
Il tennista ha vinto la sua battaglia: un giudice ne ordina il rilascio. Ma il fratello afferma: sembra che lo vogliano ancora bloccare
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
10 gennaio 2022
11:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke ha deciso di prendersi oltre le 4 ore previste dalla legge per decidere se annullare il visto di Novak Djokovic.
Secondo il quotidiano The Age, che riporta la notizia, ciò vuol dire che il campione serbo è per il momento libero.
Il ministro, scrive il quotidiano, non deciderà entro oggi.
Poco prima, notizie sull’arresto del tennista erano state diffuse da fonti serbe. Ma diverse concordanti fonti del governo governo australiano e dell’organizzazione degli Open, citate dai quotidiani The Age e Sydney Morning Herald, lo avevano smentito: Djokovic non è stato arrestato.
Secondo il fratello del tennista, Djordje, dalle ultime informazioni emergerebbe che le autorità australiane sarebbero orientate a impugnare la decisione del giudice e a ribadire il divieto di ingresso nel Paese per il campione serbo. “Le ultime informazioni dicono che lo vogliono bloccare. Attualmente ci stiamo consultando con gli avvocati”, ha detto il fratello del numero uno del tennis mondiale. “Novak è con i suoi legali nella sede del tribunale e esamina tutte le opzioni. E’ stata una grande sconfitta per le autorità australiane, e per questo accusano il colpo”, ha osservato Djordje Djokovic alla tv privata serba Prva.
Stamane la corte ha deciso che Djokovic può essere rilasciato dopo che il giudice ha constatato irragionevolezza nel modo in cui il responsabile alla frontiera ha preso la decisione di cancellare il visto del tennista. Un avvocato del governo ha tuttavia fatto sapere che l’Australia può ancora ordinare l’espulsione di Djokovic dal Paese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke ha 4 ore dalla lettura della decisione del tribunale di Melbourne sulla validità del visto di Novak Djokovic per far sapere se intende usare i suoi poteri e cancellare comunque il permesso di entrare nel Paese del campione serbo. Lo scrive il quotidiano di Melbourne The Age, precisando che Hawke potrebbe comunque non applicare i 3 anni di divieto di rientro nel Paese previsti dalla legge sull’immigrazione in queste circostanze. Il ministro, che secondo fonti del giornale sta considerando la cancellazione del visto, può farlo se ritiene che la persona ponga “un rischio per la salute, la sicurezza o l’ordine pubblico della comunità australiana o di una parte di essa” o per “la salute e la sicurezza di uno o più individui”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Hanno esultato i sostenitori della star del tennis Novak Djokovic nell’apprendere la decisione presa dal giudice australiano Anthony Kelly di revocare la cancellazione del visto per poter entrare nel Paese e prendere parte agli Open di Tennis: un centinaio sono rimasti fuori dalla sede del tribunale durante l’udienza, alcuni mostrando bandiere serbe e australiane, rappresentanti della comunità serba nel Paese, riferisce la Bbc. Diverse persone, fino ad una piccola folla, nei giorni scorsi si erano accampate fuori dall’albergo dove il tennista sarebbe rimasto in attesa della decisione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La star del tennis Novak Djokovic vince la sua battaglia legale, un giudice australiano ordina il suo rilascio.
In particolare, la corte ha deciso che Djokovic può essere rilasciato dopo che il giudice ha constatato irragionevolezza nel modo in cui il responsabile alla frontiera ha preso la decisione di cancellare il visto del tennista, i cui sostenitori in tutto il mondo hanno esultato Un avvocato del governo ha tuttavia fatto sapere che l’Australia può ancora ordinare l’espulsione di Djokovic: il ministro dell’Immigrazione, Alex Hawke ha poche ore dalla lettura della decisione del tribunale di Melbourne per far sapere se intende usare i suoi poteri e cancellare comunque il permesso di entrare nel Paese del campione serbo.

Fonti del governo australiano e dell’organizzazione degli Open, citate dai quotidiani The Age e Sydney Morning Herald, affermano che il tennista serbo, numero uno al mondo, non è stato arrestato.
.Djokovic aveva dichiarato alle autorità di frontiera all’ingresso in Australia di non essere vaccinato e di avere avuto il Covid due volte, nel giugno 2020 e lo scorso 16 dicembre, negativizzato poi il 22 dicembre. Lo riferisce il Guardian citando documenti emersi dall’udienza oggi in un tribunale di Melbourne a conclusione della quale il giudice Anthony Kelly ha deciso di evocare la cancellazione del visto.
“Ho avuto il Covid due volte. Ho avuto il Covid a giugno 2020 e ho avuto il Covid di recente – sono risultato positivo al Pcr – il 16 dicembre 2021”, ha risposto Djokovic a domande specifiche, stando alla trascrizione dell’intervista con i responsabili australiani alla frontiera, pubblicata dal Guardian.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS. Qui Cristiana Girelli nel gol del 2-1 v.s. Milan, decisivo per la vittoria della terza Supercoppa di fila. Sabato 08 Gennaio 2022
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE E TUTTI GLI HIGHLIGHTS. INTERVISTE, RETROSCENA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, CONFERENZE STAMPA, DATI, STATISTICHE, VIDEO ED IMMAGINI ESCLUSIVI, CONFRONTI, FLASH BACKS, INIZIATIVE. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS. LEGGI, GUARDA E SEGUI!

Tempo di lettura: 29 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATI

DALLE 13:41 DI GIOVEDÌ 06 GENNAIO 2022

ALLE 14:57 DI DOMENICA 09 GENNAIO 2022

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

 

JUVENTUS  TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTEJUVENTUS: RISULTATI IN DIRETTA, PARTITE E DETTAGLI. SEGUI LIVE!

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Juventus-Sassuolo L’emozione di Nilden. Amanda Nilden, autrice del gol del vantaggio contro il Sassuolo nel match poi terminato 1-1 e vinto ai calci di rigore, racconta la sua emozione per la finale conquistata VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Boattin verso la finale di Supercoppa. Lisa ripercorre la semifinale di Supercoppa Femminile contro il Sassuolo e si proietta verso la sfida di sabato contro il Milan che può valere il primo trofeo della stagione VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Roma-Juventus I 10 momenti clou della sfida del 2005. 19 novembre 2005, poker bianconero all’Olimpico. Le firme di Nedved, Ibrahimovic e Trezeguet, autore di una doppietta. Riviviamo la partita in 10 momenti clou VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Protagonisti Roma-Juventus, il poker di Bobby-gol! Roberto Bettega e le 4 reti segnate all’Olimpico. Sabato 08 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

History Le coppie gol Bettega-Boninsegna. Stagione 1976-77 Due attaccanti di razza, in grado di dare spettacolo e fare gol in qualsiasi maniera. Venerdì 07 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

History I gol di Pavel Nedved contro la Roma. Le tre reti della Furia Ceca contro i giallorossi all’Olimpico. Gol importanti e come sempre spettacolari. Venerdì 07 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Juventus-Sassuolo L’analisi di Montemurro. Mister Montemurro analizza il successo ai calci di rigore sul Sassuolo che ha permesso alle Juventus Women di strappare il pass per la finale di Supercoppa Femminile VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Juventus-Sassuolo L’energia di Pedersen. Sofie Junge Pedersen commenta la vittoria ai rigori sul Sassuolo con cui le Juventus Women si sono qualificate alla finale di Supercoppa Femminile. Giovedì 06 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Montemurro presenta la finale di Supercoppa contro il Milan. Venerdì 07 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus Women-Milan. MONTEMURRO «SFIDA DIFFICILE MA STIMOLANTE». Venerdì 07 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 20 PARTITA INTERA Juventus-Napoli 1-1 Mertens 23′ pt, Chiesa 9′ st. Juve punti 35, gol fatti 28, gol subiti 18. Ore 20 e 45 Giovedì 06 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 20 HIGHLIGHTS Juventus-Napoli 1-1 Mertens 23′ pt, Chiesa 9′ st. Juve punti 35, gol fatti 28, gol subiti 18. Ore 20 e 45 Giovedì 06 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Conferenza Stampa Allegri Post Juventus-Napoli 1-1. Giovedì 06 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Napoli 1-1 L’analisi di Mister Allegri. Le parole del Mister dopo il pareggio con i Partenopei. Giovedì 06 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Finale Supercoppa PARTITA INTERA Juventus-Milan 2-1 46’ pt Grimshaw (M), 4’ st Bergamaschi Aut. (J), 43’ st Girelli (J). Alla Juve la terza Supercoppa di fila. Sabato 08 Gennaio 2022 ore 14 e 30 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Finale Supercoppa HIGHLIGHTS Juventus-Milan 2-1 46’ pt Grimshaw (M), 4’ st Bergamaschi Aut. (J), 43’ st Girelli (J). Alla Juve la terza Supercoppa di fila. Sabato 08 Gennaio 2022 ore 14 e 30 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women La vigilia di Juventus – Milan. Le immagini della vigilia della gara di Supercoppa italiana contro il Milan allo Stadio Benito Stirpe di Frosinone. Venerdì 07 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

The Movie Juventus-Napoli Serie A Giornata 20 Juventus-Napoli 1-1 Mertens 23′ pt, Chiesa 9′ st. Juve punti 35, gol fatti 28, gol subiti 18. Ore 20 e 45 Giovedì 06 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tanti auguri, Manuel! Locatelli compie oggi 24 anni e festeggia il suo primo compleanno in bianconero. Buon compleanno! Sabato 08 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Juventus-Milan 2-1 Le parole di Braghin. Stefano Braghin commenta l’ennesimo trofeo vinto dalle Juventus Women in questi anni. Sabato 08 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Juventus-Milan 2-1 La gioia di Girelli e Caruso. Arianna Caruso e Cristiana Girelli raccontano le loro emozioni al termine della vittoria contro la squadra rossonera. Sabato 08 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Juventus-Milan 2-1 Rosucci «Una gioia inimmaginabile». La soddisfazione di Martina Rosucci alla sua centesima gara con la maglia bianconera. Sabato 08 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Juventus-Milan 2-1 Lenzini «Sono felice». Martina Lenzini commenta la vittoria delle bianconere. Sabato 08 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Juventus-Milan 2-1 Montemurro «Grande gruppo». La soddisfazione di Mister Montemurro al suo primo trofeo in bianconero. Sabato 08 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Duels Zidane vs Totti. Le grandi sfide tra due talenti del calcio mondiale. Domenica 09 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Roma-Juventus I 10 momenti clou della sfida del 2009. La Vecchia Signora vince all’Olimpico per 3-1 dopo una grande prestazione. Domenica 09 Gennaio 2022 VIDEO:

Un saluto ad Antonio Paolino, protagonista della telecronaca che segue:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | JUVENTUS WOMEN AL LAVORO VERSO LA FINALE 06 gennaio 2022 Dopo aver superato il Sassuolo in semifinale, le Juventus Women preparano la finale di Supercoppa Femminile, dove affronteranno il Milan.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

CHIESA RISPONDE A MERTENS, IL 2022 SI APRE CON UN PAREGGIO
06 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il 2022 si apre con un punto che sta un po’ stretto alla Juve, soprattutto per quanto prodotto nella prima parte di gara. I bianconeri dimostrano una buona condizione e ritrovano pedine importanti, ma non riescono ad accorciare in classifica sul Napoli, nonostante non rischino praticamente nulla, ad eccezione dell’azione del gol del momentaneo vantaggio ospite siglato da Mertens, e creino ben più occasioni degli avversari.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVE, BUON INIZIO
Allegri inserisce Chiesa dal primo minuto ed è proprio l’azzurro, grazie al pressing alto portato dai compagni, ad avere un pallone subito invitante, ma il suo tiro viene deviato in angolo. Ancora più ghiotta l’occasione che si sviluppa dal corner seguente, con McKennie che stacca bene e incrocia di testa, mettendo a lato di un soffio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ci provano poi Rabiot e Chiesa, il primo con un sinistro che termina non lontano dall’incrocio, il secondo con un diagonale rasoterra bloccato da Ospina e con una sventola dal limite che sfiora il palo. Insomma la Juve si presenta tonica, determinata in avanti, ordinata dietro e nei primi venti minuti concede solo due tiri dalla distanza e senza pretese a Insigne.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MERTENS COLPISCE
Alla prima vera azione pericolosa però il Napoli passa: Insigne lancia in area Politano che difende il pallone e tocca indietro per Mertens, il cui destro rasoterra si infila tra una selva di gambe e viene appena sfiorato da Szczesny, non abbastanza per togliere il pallone dallo specchio, ma a sufficienza per mettere fuori causa de Ligt che, appostato sulla linea di porta, non riesce a intervenire e a evitare il vantaggio degli ospiti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I bianconeri cercano di ribellarsi a un punteggio che non rende loro giustizia, arrivano al tiro con Cuadrado, che mette a lato il diagonale, ma diventano un po’ troppo frenetici e il Napoli riesce a contenerli. Prima della fine del tempo arrivano anzi anche la conclusione di Zielinski dal limite, che costringe Szczesny al colpo di reni per alzare il pallone sopra la traversa, e la punizione di Mertens, di poco a lato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL PAREGGIO DI CHIESA
La ripresa inizia con la Juve in avanti e la combinazione tra Chiesa e Morata che porta lo spagnolo al tiro, fuori misura. I bianconeri appena possono cercano la profondità e quando Cuadrado indovina il lancio per McKennie, arriva il pareggio: l’americano controlla e crossa per Morata, anticipato di testa da Rrhamani, ma il pallone termina sui piedi di Chiesa che non ci pensa due volte e scarica il destro, trovando anche una deviazione che rende inutile il tuffo di Ospina.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA JUVE CI PROVA, IL NAPOLI RESISTE
La Juve insiste, ora vuole il vantaggio. Il destro di Chiesa costringe Ospina alla respinta con i pugni e il successivo tentativo di McKennie termina a lato di poco. Il Napoli risponde con il sinistro del solito Mertens, ribattuto da Szczesny. Allegri cambia al ventesimo, inserendo Bentancur e Dybala al posto di Rabiot e Bernardeschi e l’argentino, appena entrato, riconquista palla sulla tre quarti e scarica un sinistro da 25 metri che Ospina fatica a neutralizzare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Alla mezz’ora entrano De Sciglio per Alex Sandro e Kean per Morata, mentre per gli ultimi dieci minuti tocca a Kulusevski rilevare Chiesa. La Juve è rivoluzionata, ma il gioco viene continuamente interrotto e ogni tentativo di arrivare dalle parti di Ospina viene respinto dal Napoli, che si affida all’esperienza per difendere il pareggio e quel punto che non muta le distanze in classifica, ma che non rende giustizia alla gara dei bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS-NAPOLI 1-1
RETI: Mertens 23′ pt, Chiesa 9′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado, Rugani, de Ligt, Alex Sandro (30′ st De Sciglio); McKennie, Locatelli, Rabiot (21′ st Bentancur); Chiesa (36′ st Kulusevski), Morata (30′ st Kean), Bernardeschi (20′ st Dybala)
A disposizione: Perin, Senko, Arthur
Allenatore: Allegri
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
NAPOLI
Ospina; Di Lorenzo, Rrhamani, Juan Jesus, Ghoulam; Demme, Lobotka (47′ st Zanoli); Politano (31′ st Elmas), Zielinski, Insigne; Mertens (44′ st Petagna)
A disposizione: Marfella, Idasiak, Spedalieri, Costanzo, Vergara
Allenatore: Domenichini
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ARBITRO: Sozza
ASSISTENTI: Giallatini, Preti
QUARTO UFFICIALE: Marcenaro
VAR: Irrati, Meli
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AMMONITI: 44′ pt Alex Sandro, 42′ st Demme, 51′ st Dybala.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE IMMAGINI DI JUVENTUS-NAPOLI 1-1 Giovedì 06 Gennaio 2022

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLAL JUVENTUS

SALA STAMPA | I COMMENTI POST JUVE-NAPOLI
06 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il 2022 comincia con un pareggio. All’Allianz Stadium Juventus e Napoli si dividono la posta in palio: al gol di Mertens ha risposto Federico Chiesa, con il forcing finale bianconero che non ha prodotto il gol del sorpasso.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Mister Allegri e Manuel Locatelli hanno commentato così la gara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MASSIMILIANO ALLEGRI
«Questo era uno scontro diretto, il Napoli ha giocato una buona gara, noi altrettanto. Potevamo andare in vantaggio, ma siamo stati un po’ troppo imprecisi negli ultimi 20 metri. Dopo il pareggio abbiamo avuto tre o quattro minuti di buona pressione, poi abbiamo iniziato a giocare meno la palla e siamo stati un po’ frettolosi. Volevamo vincere per accorciare la classifica, ma vediamo le cose in modo positivo: è rimasta invariata. Stasera la squadra ha fatto una buona partita contro un buon Napoli che ha saputo crearci delle difficoltà.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
In generale dobbiamo iniziare a segnare di più, oggi abbiamo visto delle buone cose: Chiesa ha ritrovato il gol e le palle inattive sono state sfruttate un po’ meglio anche grazie agli inserimenti dei centrocampisti. Stiamo lavorando su questo e credo che poi le reti arriveranno».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MANUEL LOCATELLI
«C’è un po’ di rammarico perché volevamo vincere. Abbiamo giocato una buona gara sotto l’aspetto dell’intensità, nel secondo tempo abbiamo aumentato il ritmo, ma dobbiamo cercare di farlo per tutti i 90 minuti per portare a casa più punti possibile. Sappiamo che questo è un mese importante, dobbiamo fare il massimo».

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | ALLENAMENTO ALLA VIGILIA DELLA FINALE DI SUPERCOPPA FEMMINILE 07 gennaio 2022 Le Juventus Women preparano la finale di Supercoppa Femminile che verrà disputata al Benito Stirpe di Frosinone contro il Milan.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

5 PILLS | JUVE-NAPOLI
07 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus e Napoli non pareggiavano una sfida di Serie A dall’aprile 2017, mentre l’ultimo pareggio in casa dei bianconeri risaliva al maggio 2011.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nella sfida di oggi contro il Napoli, la Juventus ha ottenuto punti da situazione di svantaggio in casa per la prima volta in questa Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il Napoli è la seconda squadra in grado di effettuare più di 10 tiri allo Stadium contro la Juventus in un primo tempo di Serie A, dopo la Lazio nell’agosto 2013.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Federico Chiesa ha ritrovato il gol in casa in Serie A che gli mancava da marzo 2021, contro lo Spezia; 50ª partita da titolare in tutte le competizioni con la maglia della Juve per lui
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dries Mertens ritrova il gol in Serie A contro la Juventus che mancava dal settembre 2018, sempre all’Allianz Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MONTEMURRO: «LA SQUADRA È PRONTA PER LA FINALE»
07 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Le Juventus Women sono pronte a vivere un’altra finale: la quarta consecutiva di Supercoppa Femminile. Alla vigilia della sfida con il Milan (fischio d’inizio sabato 8 gennaio alle 14:30), Mister Montemurro ha presentato la gara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La sua prima finale in bianconero: «Siamo qui per fare la miglior partita possibile. Non è stato facile prepararsi, ma non vogliamo alibi. Stiamo meglio rispetto a quando siamo arrivati, abbiamo lavorato insieme e abbiamo preparato bene questa gara. Ho parlato con le ragazze delle finali che hanno giocato, è bello avere un gruppo che già capisce l’importanza di queste sfide».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Occhi, naturalmente, anche sull’avversario, già affrontato in campionato in questa stagione: «Ganz sta facendo un grande lavoro al Milan e si vede la crescita della squadra. A Torino si è visto un Milan organizzato e abbiamo visto la loro organizzazione anche nella semifinale che hanno vinto (contro la Roma, ndr). Dobbiamo stare attenti, essere umili e fare il massimo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«Stiamo lavorando anche individualmente per essere tutte pronte fisicamente domani – ha proseguito il Mister -. La vittoria contro il Sassuolo, sebbene non sia stata la nostra miglior partita, ha dato entusiasmo e soprattutto ha confermato che queste ragazze non vogliono mai mollare. Cernoia sta bene, è a disposizione e adesso dobbiamo gestire il suo ritorno in campo nel miglior modo possibile. Bonfantini raggiungerà la squadra domani e, anche se non sarà a disposizione, sarà importante averla con noi per il gruppo».
Ringraziamento finale per l’ospitalità ricevuta dal Frosinone: «Sono rimasto molto colpito dal loro stadio, e anche dall’accoglienza ricevuta. Voglio davvero dire grazie a tutte le persone del Frosinone e anche a chi ha organizzato questa competizione».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | SUBITO AL LAVORO
07 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Day after da affrontare subito al lavoro, quello di Juve-Napoli: fra soli due giorni la squadra sarà infatti in campo a Roma, contro i Giallorossi (arbitra Massa, coadiuvato da Carbone e Peretti, Giua quarto ufficiale, Di Paolo VAR, De Meo AVAR).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Come sempre nei giorni post gara, scarico in palestra per chi è stato maggiormente impegnato ieri sera, campo per il resto della squadra: nel menu una seduta tecnica con esercitazioni di torello, possesso palla e partitina 7 vs 7. Si sono allenati in gruppo Kaio Jorge e Pellegrini.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani la Juve partirà per Roma nel tardo pomeriggio. Prima, il programma prevede l’allenamento, preceduto a sua volta dalla conferenza stampa di Mister Allegri, alle 11:30.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLAL JUVENTUS

COVID 19 | GUARITO CHIELLINI
07 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Giorgio Chiellini ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per Covid-19 con esito negativo. Il giocatore pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento si unirà alla squadra domani al JTC.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COVID 19 | POSITIVITÀ DI UN MEMBRO DELLO STAFF JUVENTUS WOMEN
07 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo sanitario in vigore, è emersa la positività al Covid-19 di un membro dello staff della prima squadra femminile.
La suddetta persona è stata posta in isolamento e sono state attivate tutte le procedure previste dal protocollo stesso che permettono la completa attività dell’intero gruppo squadra, in accordo con le autorità sanitarie e in ossequio alla normativa vigente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE CONDIZIONI DI NICOLÒ TURCO
07 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
A seguito di un risentimento muscolare alla coscia sinistra, Nicolò Turco è stato sottoposto presso il J|Medical a risonanza magnetica, con evidenza di lesione di medio-basso grado del retto femorale. Il calciatore inizierà ora l’iter riabilitativo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FOCUS: LA ROMA
07 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Partita molto importante, domenica all’Olimpico. Si sfidano la Juve, quinta, ospitata dalla Roma, sesta, a pari punti con la Fiorentina. Dividono in classifica le due squadre tre punti, frutto di tre sconfitte in meno per i bianconeri (5 vs 8), dal momento che entrambe le compagini hanno vinto 10 volte finora.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I DATI
La Roma ha vinto tre delle sei gare interne più recenti in campionato contro la Juventus (2N, 1P) – dal 2015/2016 solo il Napoli (quattro) ha ottenuto più successi casalinghi in Serie A contro i bianconeri.
Dopo aver vinto le prime quattro gare casalinghe di questo campionato, la Roma ha ottenuto appena due successi nelle sei partite interne più recenti nella competizione (2N, 2P); nonostante questo, nessuna formazione ha tenuto la porta inviolata in più incontri domestici rispetto ai giallorossi nella Serie A in corso (cinque).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Roma non vince da due partite di campionato (1N, 1P) e potrebbe restare senza successi per tre match di fila per la prima volta sotto la gestione di José Mourinho; più in generale, l’ultima volta che è successo in Serie A risale al maggio 2021, con Paulo Fonseca in panchina (quattro in quel caso).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Considerando le ultime 10 giornate di campionato (dall’ultimo weekend di ottobre ad oggi) soltanto Salernitana (7) e Spezia (6) hanno subito più sconfitte in Serie A della Roma (cinque).
Tra le prime sette squadre della classifica, Juventus (53%) e Roma (50%) sono le due che hanno fin qui collezionato il peggior possesso palla medio.
Soltanto il Napoli (14) ha colpito più volte i legni di Roma (10) e Juventus (9) in questa Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nessuna squadra ha subito meno gol nella mezz’ora finale di partita rispetto a Juventus (cinque) e Roma (sei) in questa Serie A: i giallorossi hanno però incassato due degli ultimi quattro gol in campionato in questo intervallo temporale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FOCUS SU…
Il centrocampista della Roma Jordan Veretout ha trovato due gol contro la Juventus in campionato (una doppietta nel settembre 2020): solo due francesi nella storia della Serie A hanno realizzato almeno tre reti contro i bianconeri (Nestor Combin negli anni ’60 e Cyril Théréau nello scorso decennio).
Nicoló Zaniolo non trova il gol in casa in Serie A da novembre 2019 contro il Napoli: i suoi ultimi quattro gol nella competizione (incluso l’unico in questo campionato) sono arrivati in trasferta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Tra i portieri sempre presenti nelle gare della loro squadra in questo campionato, solo Samir Handanovic (78%) ha una percentuale di parate migliore di Rui Patricio (68%).
Dopo il gol contro il Milan nell’ultimo turno, Tammy Abraham potrebbe trovare la rete in due partite consecutive per la prima volta in Serie A – non ci riesce in campionato dal dicembre 2020, con il Chelsea contro West Ham e Arsenal.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nell’era dei tre punti a vittoria solamente cinque giocatori della Roma hanno segnato almeno sette gol nelle prime 20 giornate di campionato al loro primo anno nel club giallorosso: Batistuta, Montella, Borriello, Osvaldo e Abraham; tra questi l’inglese classe 1997 è l’unico che stava vivendo la sua stagione di debutto assoluto in Serie A.
Mancherà per squalifica Gianluca Mancini: la Roma ha vinto otto delle 12 gare di Serie A disputate (1N, 3P) senza il centrale difensivo da quando il classe 1996 veste giallorosso (2019/20).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus è una delle due squadre (con il Napoli) contro cui il capitano giallorosso Lorenzo Pellegrini ha giocato almeno nove gare di massima serie senza mai segnare o servire assist.
Roger Ibanez è l’unico giocatore di movimento della Roma sempre presente nelle prime 20 giornate di questo campionato.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

BUON COMPLEANNO, LOCA!
08 GENNAIO 2022

BUON COMPLEANNO, LOCA!
07 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Compleanno di lavoro per Manuel Locatelli, che oggi, nel giorno in cui festeggia 24 anni, è atteso con i suoi compagni dalla trasferta di Roma.
Loca è con noi da pochi mesi, ma è già nel nostro cuore. Nelle sue prestazioni, nelle sue esultanze, nei suoi gol, c’è tutto Manuel: un ragazzo di talento assoluto, di professionalità indiscussa, che sta dando tutto con la maglia per lui così importante. Manuel è un bianconero, e del bianconero ha tutti i valori, e non manca di metterli in campo, sempre, partita dopo partita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Per questo ci abbiamo messo così poco a volergli bene, non poteva essere altrimenti.
Buon compleanno da parte di tutti noi, campione!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FIVE MOMENTS: ROMA-JUVENTUS
08 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Roma-Juventus è una sfida che ha generato momenti indimenticabili. E non di rado regalando immagini che viste oggi, a distanza di tempo variabile, riescono a contenere significati che vanno oltre il singolo incontro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ad esempio, ricordiamo la gara del 2002-03 con un duello tra due giocatori che hanno rappresentato molto per i due club: Edgar Davids e Antonio Cassano.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

IL PASSAGGIO DEL TESTIMONE
I giallorossi con lo scudetto sul petto, la Juve che lo strapperà vincendolo all’ultima giornata. Siamo nel 2002, la partita all’Olimpico termina 0-0: Francesco Totti, protagonista di innumerevoli Roma-Juventus, viene contrastato con efficacia dalla coppia composta da Ciro Ferrara e Paolo Montero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ITALIA-BRASILE 3-2
Uno dei Roma-Juventus più memorabili è quello del 1983: capitolini avviati verso il tricolore, Signora a complicare il percorso vincendo 2-1 in rimonta. Un anno dopo il Mondiale, sembra di rivivere Italia-Brasile 3-2. Con gli azzurri Paolo Rossi e Bruno Conti stavolta contrapposti e Paulo Roberto Falcao, autore in Spagna del momentaneo 2-2 e anche in questa sfida del vantaggio che illude i padroni di casa prima dell’uno-due firmato Platini-Brio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AZZURRI CONTRO
Ancora due compagni di Nazionale, oltre che di club nel recente passato, a sfidarsi in uno stadio purtroppo vuoto causa pandemia. Giorgio Chiellini va al tiro, Leonardo Spinazzola alza la mano: è l’ultimo Roma-Juventus, giocato il 27 settembre 2020 e terminato 2-2.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IERI E DOMANI
Una sfida che quest’anno si ripeterà, probabilmente, dopo Roma-Juventus del 9 gennaio 2022, in occasione della finale di Supercoppa tra i bianconeri e l’Inter. Edin Dzeko gioca ormai a Milano, Matthijs de Ligt è più che mai al centro della difesa di mister Allegri. Qui siamo nel campionato 2019-20, la Signora vince 2-1 e l’olandese, subentrato in corso d’opera per l’infortunio di Demiral, si rende autore di una nutrita serie di interventi gladiatori.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UN FUTURO GIA’ SCRITTO
C’è un futuro già scritto in questo scatto che mette a confronto Stephan Lichtsteiner e Pablo Daniel Osvaldo. Siamo nel 2012-13, il cammino della Juve è irresistibile, anche se a Roma vincono i padroni di casa. L’anno dopo i bianconeri devono viaggiare a ritmi record per tenere a distanza di sicurezza la formazione giallorossa. La sfida dell’Olimpico vede la Juve prevalere all’ultimo istante. Stavolta i due avversari sono compagni di squadra e originano la rete della vittoria: il cross è dello svizzero, il destro imparabile è dell’argentino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS WOMEN, LE STATISTICHE VERSO LA FINALE CONTRO IL MILAN
08 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Quarta finale di Supercoppa Italiana per le Juventus Women: dopo la sconfitta nel 2018 contro la Fiorentina, la squadra bianconera si è imposta con il punteggio di 2-0 in entrambe le ultime due edizioni (sempre contro la formazione toscana).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Il Milan disputerà invece la sua prima finale di Supercoppa Italiana in assoluto: l’ultima debuttante in finale ad alzare il trofeo al primo tentativo è stata la Fiammamonza nel 2006 (vittoria 1-0 sul Verona).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Dopo aver vinto il primo match in assoluto contro la Juventus nel novembre 2018, il Milan ha perso cinque delle successive sette partite contro le bianconere in tutte le competizioni (due pareggi completano il quadro).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Questa sarà la prima finale tra Juventus e Milan, che si incontrano in una competizione a eliminazione diretta per la seconda volta dopo le semifinali di Coppa Italia 2018/19 (un pareggio e una vittoria bianconera).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● La Juventus è andata a segno in tutte le ultime 47 partite giocate in competizioni italiane (159 gol totali, oltre tre di media a match): in questo parziale 45 vittorie, una sconfitta e la vittoria ai rigori in semifinale con il Sassuolo.
● Il Milan ha segnato almeno due gol in cinque delle ultime sei partite disputate in tutte le competizioni: in questo parziale quattro vittorie e due sconfitte per le rossonere di Ganz.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Da quando il Milan ha fatto il suo debutto in Serie A (stagione 2018/19), solamente la Juventus (65) ha vinto più gare nel massimo campionato rispetto alle rossonere (50).
● Tutti e tre i gol segnati in Supercoppa dal Milan sono arrivati nel corso del primo tempo, mentre la Juventus ha segnato nel primo tempo in ognuna delle ultime quattro partite disputate in Supercoppa (inclusa la semifinale con il Sassuolo).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Andrea Stašková ha messo a referto quattro reti contro il Milan, tutte in Serie A, inclusa una doppietta nell’ultimo match di dicembre vinto dalle bianconere 5-2: da quando veste la maglia della Juventus solo contro l’Empoli (sei) ha segnato più gol.
● Tre degli ultimi cinque gol segnati dal Milan in tutte le competizioni portano la firma di Lindsey Thomas: la giocatrice francese ha segnato in entrambe le ultime due partite giocate in una competizione ad eliminazione diretta contro la Juventus (gol all’andata e al ritorno con la maglia della Roma nelle semifinali di Coppa Italia 2020/21, giocate tra marzo e aprile 2021).

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

CHE BELLE GIORNATE PER L’ACADEMY BIANCONERA DI MALTA! 08 gennaio 2022 Allianz Stadium, Juventus Museum e Vinovo: ripercorriamo la Juventus Training Experience vissuta dai giovani bianconeri dell’Academy maltese. LE IMMAGINI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

RIPARTE LA TRAINING EXPERIENCE: PROTAGONISTA LA JUVENTUS ACADEMY MALTA!
08 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Belle sensazioni quelle vissute in questo inizio di 2022, ma soprattutto sensazioni che mancavano da tanto tempo.
Dall’inizio della pandemia da Covid-19 le Academy bianconere all’estero non hanno avuto la possibilità di venire a trovarci, ma con l’inizio del nuovo anno è tornata la Juventus Training Experience ed è tornata con una protagonista davvero speciale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Stiamo parlando della Juventus Academy Malta, operativa esattamente dal settembre del 2021. Un segnale di rinascita forte quello lanciato dalla Juventus, sempre nel massimo rispetto dei protocolli di sicurezza in atto e delle normative sanitarie vigenti. Ripartire in sicurezza, dunque, ma ripartire. Ed è stata una ripartenza che ha voluto mettere al centro una realtà, come quella maltese, nata soltanto pochi mesi fa, ma che conta già circa 160 bambini.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Qui a Torino ne sono arrivati 28 e hanno vissuto giornate uniche, che difficilmente dimenticheranno.
Tutto è cominciato nella giornata del 3 gennaio, con l’incontro di benvenuto prima del tour, sempre emozionante, dell’Allianz Stadium per poi dirigersi nell’unico luogo nel quale è possibile ripercorrere tutta la straordinaria e vincente storia dei bianconeri: lo Juventus Museum.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Training Experience è proseguita nei giorni successivi e dalle emozioni dello stadio e del museo si è passati a quelle del campo. A Vinovo, infatti, il pallone è stato il protagonista indiscusso. Il risultato? Una mattinata di grandissimo divertimento con tanti sorrisi da parte dei nostri ragazzi. L’Academy maltese ha avuto anche la possibilità di confrontarsi in gare amichevoli con due Juventus Academy Élite di Torino e si è trattato di un altro significativo step di crescita in questa fantastica avventura.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Non è finita qui. Giovedì sera tutti presenti all’Allianz Stadium per assistere alla partita contro il Napoli prima di fare rientro a Malta.
E si è conclusa proprio da dove era cominciata qualche giorno fa questa straordinaria esperienza tutta a tinte bianconere, la prima dopo davvero tanto tempo. È stato bellissimo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ALLEGRI: «CON LA ROMA UNO SCONTRO DIRETTO»
08 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Lavoro, lavoro, lavoro.
E pazienza.
Continuano a essere questi – e non potrebbe essere altrimenti – i cardini su cui si fonda la filosofia di Mister Allegri. La crescita della squadra deve essere graduale e passa ovviamente per snodi importanti, come quello di giovedì sera o quello di domani all’Olimpico.
Match cui Allegri non sarà presente per squalifica («Ci sta, sono cose che capitano, non servono altri commenti», le sue parole) ma che sta preparando con attenzione dalle prime ore post Juve-Napoli.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LA SITUAZIONE DEL GRUPPO
«Sono fiducioso che, nel giro di poche settimane, avremo tutta o quasi la squadra a disposizione: in settimana rientra Danilo, sono nel gruppo Chiellini, Kaio Jorge e Pellegrini, anche se ovviamente non hanno i 90 minuti nelle gambe. Arthur è in crescita e potrebbe essere un buon cambio: quanto a domani i terzini saranno Cuadrado e De Sciglio, mentre per il modulo di centrocampo valuterò in base a come stanno Chiesa, Dybala e Bernardeschi».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«È SEMPRE ROMA-JUVE»
«Sarà una partita importante, la Roma ha ottime individualità, viene da una sconfitta e ha un allenatore molto bravo a gestire queste situazioni, e poi sarà uno scontro diretto, come quello di giovedì. Avremmo voluto vincere, per accorciare sul Napoli, ma comunque non abbiamo perso ulteriori punti: abbiamo giocato bene, anche se ovviamente avremmo potuto fare meglio, specie nella qualità del passaggio, aspetto su cui dobbiamo ancora crescere».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
PAZIENZA
«Quando sono venuto qui sapevo che avrei cominciato un cammino che richiedeva pazienza, per tornare nel giro di uno-due anni a competere per lo Scudetto. Noi stiamo migliorando a piccoli passi, la tecnica non basta, serve qualità e soprattutto esperienza. Ecco perché noi stiamo lavorando partita dopo partita: credo che dopo Milan e Inter possiamo competere fra le prime, ma non dobbiamo fare troppi ragionamenti, guardando la situazione dopo i vari scontri diretti. Gennaio sarà un mese molto importante da questo punto di vista: abbiamo l’obiettivo ovviamente di entrare nelle prime quattro, poi c’è la Champions, fra poco la Supercoppa… continuiamo a lavorare così. Con pazienza».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SUP3RSTARS: LA SUPERCOPPA FEMMINILE È BIANCONERA!
08 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Le Juventus Women scrivono un’altra straordinaria pagina della storia del nostro club. Le bianconere superano, in rimonta, il Milan e vincono la loro terza Supercoppa Femminile consecutiva.
Allo Stadio “Benito Stirpe” di Frosinone finisce 2-1 per la squadra allenata da Mister Montemurro che, con questo successo, vince il suo primo trofeo da allenatore delle piemontesi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Una vittoria che vale tanto, tantissimo, forse una delle più dure ottenute dalla Juve, anche e soprattutto per le note difficoltà che ci sono state nel preparare al meglio questa Final Four di Supercoppa che si è dimostrata di un livello davvero molto alto. Una vittoria che arricchisce la bacheca dei trofei dello Juventus Museum. Una vittoria che porta la firma di Cristiana Girelli, decisiva a pochi minuti dal 90’.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Quella di questo pomeriggio è stata un’altra prova corale splendida da parte di un gruppo che, ancora una volta, ha dimostrato che cosa voglia dire combattere #FinoAllaFine e gettare il cuore oltre l’ostacolo.
Un risultato speciale per tutti, un po’ di più per Martina Rosucci che proprio oggi ha raggiunto quota 100 partite con la maglia bianconera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AL RIPOSO SOTTO 0-1
La finale inizia su ritmi molto intensi e soprattutto con una grandissima occasione per le bianconere che, dopo appena quattro giri di orologio, si costruiscono una concreta possibilità per sbloccare immediatamente il match rispondendo alla prima opportunità della gara di marca rossonera. La protagonista è Caruso che, come sempre, trova i giusti tempi di inserimento, ma a tu per tu con Giuliani viene ipnotizzata dall’ex compagna di squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Con queste premesse ci si aspetta una finale ricca di situazioni pericolose da una parte e dall’altra, ma dopo le fiammate iniziali le due squadre prendono le misure e, di fatto, concedono poco o nulla alle rispettive avversarie.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arrivati alla metà della prima frazione la Juve prova a prendere in mano la gara grazie soprattutto alla sua forza mentale. La squadra di Mister Montemurro usa la testa e, di testa, si affaccia con pericolosità dalle parti della porta rossonera, prima con Caruso e poi con Girelli. In mezzo una conclusione mancina di Bonansea che, dopo una deviazione, non trova l’angolo alla destra di Giuliani per questione di centimetri. L’inerzia del match sembra pendere dalla parte delle bianconere, ma il Milan reagisce e si crea due opportunità sul finale di primo tempo: la prima, al minuto 35, con la progressione di Guagni disinnescata da una stratosferica chiusura di Lenzini, la seconda al 36’ con il tocco sotto porta di Thomas che trova, però, la doppia chiusura di Peyraud-Magnin e Gama.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Piccoli segnali di un lieve cambio di inerzia dell’incontro. Segnali che si concretizzano al 46’ con il vantaggio della squadra allenata da Mister Ganz, firmato dal colpo di testa di Grimshaw, sfortunatamente deviato da Pedersen. Si chiude, dunque, con il Milan in vantaggio il primo tempo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
CREDERCI, SEMPRE, #FINOALLAFINE!
La ripresa vede una Juve molto più aggressiva rispetto al primo parziale e determinata a riequilibrare quanto prima il risultato. Le piemontesi ci mettono davvero poco a spaventare le avversarie: al 47’ Bonansea mette in mezzo un traversone teso che attraversa tutta l’area piccola e per un niente non viene impattato da Hurtig. È soltanto questione di tempo e, infatti, al minuto 49 è ancora Bonansea grande protagonista.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La fuga della numero 11 sulla corsia di destra crea il panico tra la difesa delle rossonere e il suo traversone insidioso viene maldestramente deviato in porta da Bergamaschi, 1-1. Esultano le Juventus Women, esulta la panchina, esulta il pubblico di fede bianconera presente sugli spalti. La gara decolla ufficialmente. Il Milan prova a scuotersi e la reazione della squadra di Mister Ganz è immediata. A volte, però, il destino sa essere davvero crudele: il capitano rossonero, Bergamaschi, avrebbe la possibilità di riportare avanti le sue compagne facendosi perdonare per l’autorete, ma la sua conclusione a botta sicura si stampa sulla traversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il copione thrilling di questo match, però, non è ancora stato scritto del tutto e di lì a poco arriverà un’altra notizia positiva per le bianconere perchè le lombarde rimangono in inferiorità numerica per via dell’espulsione per doppia ammonizione di Codina. La Juve, sulle ali dell’entusiasmo per il pareggio ottenuto, la minaccia sventata e la fresca superiorità numerica, attacca a testa bassa e le occasioni create sono davvero tante. Dalle conclusioni di Bonansea e Pedersen alla doppia occasione di Caruso a distanza di pochi minuti l’una dall’altra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juve spinge, ma il gol del sorpasso continua a non arrivare. Si entra così negli ultimi dieci minuti finali e da questo momento in avanti la scena se la prende tutta la nostra numero 10, Girelli. Al minuto 81 ci prova di testa, ma la sfera esce di un niente, poi ci prova ancora cinque giri di orologio più tardi su calcio di punizione, ma questa volta si supera Giuliani. Le Juventus Women non ci stanno, Girelli non ci sta e allora, sugli sviluppi di un corner battuto alla perfezione da Boattin, l’attaccante bianconera impatta perfettamente la sfera e la infila nell’angolino dove Giuliani proprio non ci può arrivare, 2-1. Esplode di gioia la squadra in campo, euforia anche in panchina e sugli spalti. Scene già viste tantissime volte, ma scene che non ci si stanca mai di vedere. Il finale le bianconere lo gestiscono con ordine e tanta personalità e al triplice fischio può iniziare la festa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Finale Supercoppa Femminile
Juventus – Milan 2-1
Stadio “Benito Stirpe” – Viale Olimpia – Frosinone
Marcatori: 46’ pt Grimshaw (M), 4’ st Bergamaschi Aut. (J), 43’ st Girelli (J)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Peyraud-Magnin, Boattin, Lenzini, Gama (Cap.), Lundorf, Pedersen (46’ st Zamanian), Rosucci, Caruso (36’ st Staskova), Bonansea, Hurtig (28’ st Cernoia), Girelli. A disposizione: Aprile, Hyyrynen, Nilden, Grosso, Pfattner, Panzeri. Allenatore: Joseph Adrian Montemurro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Milan: Giuliani, Codina, Fusetti, Agard, Bergamaschi (Cap.), Adami, Grimshaw (38’ st Arnadottir), Tucceri Cimini, Guagni, Piemonte (28’ st Longo), Thomas. A disposizione: Fedele, Babb, Andersen, Selimhodzic, Premoli, Miotto, Dal Brun. Allenatore: Maurizio Ganz.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammonite: 31’ st Giuliani (M).
Espulse: 8’ st Codina (M) per doppia ammonizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno (Assistenti: Francesca Di Monte di Chieti, Veronica Martinelli di Seregno – Quarto ufficiale: Deborah Bianchi di Prato).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS VINCITRICE DEL TITOLO!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno di campionato:
Pomigliano – Juventus
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 1° Giornata Girone di Ritorno.
Domenica 16 gennaio 2022 – ore 12:00 TBC
Campo “U. Gobbato” – Via Ravenna – Pomigliano d’Arco (NA).

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

ROMA-JUVE, I CONVOCATI
08 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ecco i convocati bianconeri che sfideranno la Roma all’Olimpico (9 gennaio, ore 18:30):

SZCZĘSNY
DE SCIGLIO
ARTHUR
MORATA
PERIN
CHIELLINI
MCKENNIE
DYBALA
Binget
SENKO
DE LIGT
BERNARDESCHI
KEAN
CUADRADO
CHIESA
KAIO JORGE
PELLEGRINI
RABIOT
AKÉ
RUGANI
LOCATELLI
BENTANCUR
KULUSEVSKI.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | #SUP3RSTARS! 08 gennaio 2022 Le più belle immagini della partita di Frosinone tra bianconere e rossonere, valevole per la finale di Supercoppa Femminile, vinta 2-1 dalla Juventus: TERZA SUPERCOPPA CONSECUTIVA

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE VOCI DA FROSINONE!
08 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Tutte le emozioni per il terzo successo consecutivo in Supercoppa Femminile, direttamente dallo Stadio “Benito Stirpe” di Frosinone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Stefano Braghin: «Oggi era importante vincere per arricchire la bacheca dello Juventus Museum con un altro trofeo. La prestazione non è sicuramente stata brillante, ma torniamo a casa felici per il risultato e per un altro traguardo raggiunto. Grande merito al Milan che ha giocato un’ottima partita, dimostrandosi un avversario di assoluto livello. Abbiamo sofferto, ma anche oggi nelle difficoltà siamo riusciti a tirare fuori le unghie e ad alzare al cielo un’altra coppa. Questa gara ci ha offerto diversi spunti di riflessione che dovranno essere analizzati per continuare il nostro percorso di crescita. La nostra rosa ha mantenuto nel corso delle stagioni uno zoccolo duro importante che ha sempre trasmesso i valori della Juventus alle nuove arrivate.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La squadra attuale è composta da un bel mix di giocatrici esperte e calciatrici giovani: penso che questa sia la strada giusta da percorrere, accompagnata sempre dalla grande voglia di vincere, dallo spirito di sacrificio e dalla giusta umiltà, tutti ingredienti che da sempre ci hanno contraddistinto».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Joe Montemurro: «Le finali si giocano per vincerle, con tutte le energie a disposizione. La partita di oggi non è stata assolutamente semplice. Il Milan ha giocato una grande gara e voleva a tutti i costi vincere portare a casa questo trofeo. Quando siamo rientrati nello spogliatoio non eravamo soddisfatti, sapevamo che avremmo dovuto e potuto fare di più. Così è stato e nella ripresa si è vista la vera Juventus, quella che tutti noi conosciamo. Ancora una volta è stato il gruppo a fare la differenza e sono molto contento di questo aspetto. Per me è il primo titolo con le Juventus Women e deve essere soltanto un punto di partenza».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Martina Rosucci: «Cento presenze con la maglia della Juventus, la squadra del mio cuore e della mia città, probabilmente non erano immaginabili neanche nei miei sogni più belli. Raggiungerle oggi, vincendo un trofeo, è stato davvero emozionante. Quella di oggi non è stata una finale semplice. Queste partite sono sempre diverse dalle altre, hanno un sapore speciale. Dopo un primo tempo in cui non siamo riuscite a esprimere pienamente il nostro gioco, siamo rientrate in campo con la determinazione che da sempre ci caratterizza e siamo riuscite a portare a casa un’altra coppa. Ancora una volta abbiamo dimostrato la nostra forza, i nostri valori. Ancora una volta è stato il gruppo a vincere».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Martina Lenzini: «Sono felicissima per questo titolo. Volevo portarmi a casa questo trofeo, a tutti i costi. Per me è una vittoria davvero sentita e non potevo chiedere di meglio e vivere queste emozioni in campo è stato semplicemente unico. Mi sento davvero cresciuta e ci tengo a ringraziare tutte le mie compagne perchè il merito della mia crescita è anche e soprattutto loro. Siamo un gruppo davvero unito, un gruppo che nelle difficoltà riesce sempre a trovare la forza di compattarsi e raggiungere risultati importanti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Cristiana Girelli: «La nostra voglia di vincere e la forza del gruppo oggi hanno fatto la differenza. Sappiamo di non aver giocato la nostra migliore partita, ma anche nelle difficoltà siamo riuscite a trovare la via per la vittoria. Nel secondo tempo siamo rientrate in campo con un piglio diverso rispetto al primo e con l’obiettivo di non farci scappare l’opportunità concreta di vincere un altro trofeo. Per me non è stata una gara semplice: mi sentivo in dovere, però, di dare una mano in più alla squadra e sono felice di essere riuscita a trovare il gol della vittoria proprio nel finale».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arianna Caruso: «Sono molto contenta per il successo, ma non pienamente soddisfatta della mia prestazione. Avrei potuto essere più incisiva sotto porta perchè ho avuto diverse occasioni per segnare. Per fortuna, però, ci ha pensato Cristiana a regalarci questo trofeo, l’ottavo della storia delle Juventus Women. Mi è piaciuta molto la reazione che abbiamo avuto a inizio secondo tempo, soprattutto tenendo in considerazione il fatto che avevamo chiuso il primo subendo gol nel recupero. Non era semplice, ma abbiamo dimostrato ancora una volta grande maturità».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
WOMEN, TALKING POINTS POST TERZA SUPERCOPPA
09 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ La Juventus si aggiudica la terza Supercoppa nella sua storia in quattro partecipazioni totali. Soltanto Torres (sette), AGSM Verona e Brescia (quattro) hanno vinto più volte il titolo rispetto alla formazione bianconera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Il 37% delle sconfitte del Milan in tutte le competizioni sono arrivate contro la Juventus (6/16).
◦ La Juventus ha vinto sei delle nove gare contro il Milan in tutte le competizioni (2N, 1P).
◦ Cristiana Girelli ha vinto la Supercoppa Italiana per la 10° volta in carriera: tre volte con l’AGSM Verona, quattro con il Brescia, tre con la Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Cristiana Girelli, oltre a realizzare il gol vittoria della finale di questa Supercoppa contro il Milan, è anche la giocatrice che conta più duelli aerei ingaggiati (cinque) e vinti (quattro) nel match.
◦ La Juventus ha trovato il gol in tutte le ultime 48 partite giocate in competizioni italiane (Serie A, Coppa Italia, Supercoppa).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
◦ Martina Rosucci ha collezionato in questa finale di Supercoppa la sua 100ᵃ presenza con la maglia della Juventus in tutte le competizioni, diventando la quinta bianconera a tagliare questo traguardo dopo Arianna Caruso, Lisa Boattin, Barbara Bonansea e Tuija Hyyrynen.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATCHDAY STATION | LE STATISTICHE VERSO IL MATCH CONTRO LA ROMA
09 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus è la formazione che ha sconfitto più volte la Roma in Serie A (84) e la seconda che ha segnato più reti ai giallorossi nella competizione (270, davanti solo l’Inter con 287).
La Juventus è rimasta imbattuta in sette delle ultime nove gare di campionato contro la Roma (5V, 2N, 2P) e ha vinto le due più recenti – l’ultima volta che i bianconeri hanno ottenuto tre successi di fila contro i giallorossi in Serie A è stata nel 2014.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il punteggio più frequente in Serie A è l’1-1, finale di 25 incontri, l’ultimo datato però marzo 2015.
La Juve non pareggia in Serie A per 0-0 da 93 partite: è la striscia più lunga aperta tra le squadre attualmente in A e anche la striscia più lunga mai collezionata dai bianconeri nel massimo torneo senza 0-0 (ultima volta questo risultato contro la Fiorentina a settembre 2019).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Solo l’Inter (11) ha una striscia aperta di imbattibilità aperta più ampia della Juventus (sei) in questa Serie A: per i bianconeri quattro vittorie e due pareggi nelle ultime sei. La Signora ha vinto in tre delle ultime quattro trasferte di Serie A (1N) e in tutti questi tre successi non ha subito gol (inclusa una a Roma contro la Lazio a novembre).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Wojciech Szczesny ha giocato le sue prime 72 partite in Serie A con la maglia della Roma, tra il 2015 e il 2017. La prossima sarà la 200ª vittoria nei maggiori cinque campionati europei per lui: finora ne ha collezionate 71 con l’Arsenal, 50 con la Roma e 78 con la Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La prossima sarà la 350ª vittoria in bianconero per Giorgio Chiellini in tutte le competizioni; considerando soltanto la Serie A, invece, il difensore potrebbe ottenere il 250º successo con la maglia della Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COVID 19 – GUARITO PINSOGLIO
09 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Carlo Pinsoglio ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per Covid-19 con esito negativo. Il giocatore pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento si unirà alla squadra domani al JTC.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS

Tempo di lettura: 4 minuti

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS

LA VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI, ALLA VIGILIA DI ROMA-JUVENTUS

VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS

Non c’è tempo per fermarsi e, dopo il pareggio interno con il Napoli, i Bianconeri sono chiamati ad un altro impegno non facile contro i Giallorossi. L’incontro, valido per la giornata 21 di Serie A, la seconda del girone di ritorno, (arbitra Massa, coadiuvato da Carbone e Peretti, Giua quarto ufficiale, Di Paolo VAR, De Meo AVAR), è in programma alle 18:30 di Domenica 09 Gennaio 2022 nella Capitale, dove i Bianconeri si trasferiranno dopo l’allenamento, preceduto proprio dalla Conferenza Stampa delle 11:30 di Sabato 08 Gennaio 2022, qui integralmente proposta, come sempre. Circa il match contro il Napoli, posso personalmente dire che l’errore più grande della Juventus è stato quello di non pressare i portatori di palla avversari, quando essi sono in azione; poi, il reset della difesa continua, le trame per l’attacco ci sono anche se non si riesce a finalizzare bene, ci vogliono, secondo me, più aggressività, meno paura, senza indietreggiare, più propositività e convinzione e più precisione. Vero è che le partite dopo la sosta restano sempre un’incognita, bisogna essere in grado di entrare subito nel “mood”. Ci affidiamo all’equilibrio, alla saggezza ed all’esperienza del Mmister affinchè tutto questo si registri al più presto. Necessita più cattiveria, bisogna tirare fuori gli artigli, giocare col sangue agli occhi, tutto ciò, con abnegazione, deve far parte della Juventus per DNa ed è ciò che ci aspettiamo.

Naturalmente, al di là del mio parere, troverete tutto su Juve-Napoli (video, interviste, conferenze, statistiche e quant’altro, tutto oggettivamente esposto), come sempre in questa sezione dedicata alla JUVENTUS ed a tutti i suoi video   CALCIO   PIEMONTE

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS

Partita molto importante, domenica all’Olimpico. Si sfidano la Juve, quinta, ospitata dalla Roma, sesta, a pari punti con la Fiorentina. Dividono in classifica le due squadre tre punti, frutto di tre sconfitte in meno per i bianconeri (5 vs 8), dal momento che entrambe le compagini hanno vinto 10 volte finora.
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
I DATI
La Roma ha vinto tre delle sei gare interne più recenti in campionato contro la Juventus (2N, 1P) – dal 2015/2016 solo il Napoli (quattro) ha ottenuto più successi casalinghi in Serie A contro i bianconeri.
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
Dopo aver vinto le prime quattro gare casalinghe di questo campionato, la Roma ha ottenuto appena due successi nelle sei partite interne più recenti nella competizione (2N, 2P); nonostante questo, nessuna formazione ha tenuto la porta inviolata in più incontri domestici rispetto ai giallorossi nella Serie A in corso (cinque).
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
La Roma non vince da due partite di campionato (1N, 1P) e potrebbe restare senza successi per tre match di fila per la prima volta sotto la gestione di José Mourinho; più in generale, l’ultima volta che è successo in Serie A risale al maggio 2021, con Paulo Fonseca in panchina (quattro in quel caso).
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
Considerando le ultime 10 giornate di campionato (dall’ultimo weekend di ottobre ad oggi) soltanto Salernitana (7) e Spezia (6) hanno subito più sconfitte in Serie A della Roma (cinque).
Tra le prime sette squadre della classifica, Juventus (53%) e Roma (50%) sono le due che hanno fin qui collezionato il peggior possesso palla medio.
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
Soltanto il Napoli (14) ha colpito più volte i legni di Roma (10) e Juventus (9) in questa Serie A.
Nessuna squadra ha subito meno gol nella mezz’ora finale di partita rispetto a Juventus (cinque) e Roma (sei) in questa Serie A: i giallorossi hanno però incassato due degli ultimi quattro gol in campionato in questo intervallo temporale.
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
FOCUS SU…
Il centrocampista della Roma Jordan Veretout ha trovato due gol contro la Juventus in campionato (una doppietta nel settembre 2020): solo due francesi nella storia della Serie A hanno realizzato almeno tre reti contro i bianconeri (Nestor Combin negli anni ’60 e Cyril Théréau nello scorso decennio).
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
Nicoló Zaniolo non trova il gol in casa in Serie A da novembre 2019 contro il Napoli: i suoi ultimi quattro gol nella competizione (incluso l’unico in questo campionato) sono arrivati in trasferta.
Tra i portieri sempre presenti nelle gare della loro squadra in questo campionato, solo Samir Handanovic (78%) ha una percentuale di parate migliore di Rui Patricio (68%).
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
Dopo il gol contro il Milan nell’ultimo turno, Tammy Abraham potrebbe trovare la rete in due partite consecutive per la prima volta in Serie A – non ci riesce in campionato dal dicembre 2020, con il Chelsea contro West Ham e Arsenal.
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
Nell’era dei tre punti a vittoria solamente cinque giocatori della Roma hanno segnato almeno sette gol nelle prime 20 giornate di campionato al loro primo anno nel club giallorosso: Batistuta, Montella, Borriello, Osvaldo e Abraham; tra questi l’inglese classe 1997 è l’unico che stava vivendo la sua stagione di debutto assoluto in Serie A.
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
Mancherà per squalifica Gianluca Mancini: la Roma ha vinto otto delle 12 gare di Serie A disputate (1N, 3P) senza il centrale difensivo da quando il classe 1996 veste giallorosso (2019/20).
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
La Juventus è una delle due squadre (con il Napoli) contro cui il capitano giallorosso Lorenzo Pellegrini ha giocato almeno nove gare di massima serie senza mai segnare o servire assist.
VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA ROMA-JUVENTUS
Roger Ibanez è l’unico giocatore di movimento della Roma sempre presente nelle prime 20 giornate di questo campionato.

 

Sport tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate. Tutte le discipline sportive sempre approfondite. SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI ED APPROFONDIMENTI IN TEMPO REALE DAL MONDO DELLO SPORT NAZIONALE ED INTERNAZIONALE: LEGGI!

Tempo di lettura: 27 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:54 DI LUNEDÌ 03 GENNAIO 2022

ALLE 17:24 DI GIOVEDÌ 06 GENNAIO 2022

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ciclismo: Froome ancora guai, dolore ginocchio ritarda rientro
Corridore britannico:’Credo aver forzato troppo la preparazione’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
00:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ancora problemi fisici per Chris Froome, e il ritorno in gara e’ al momento rinviato: di pochi giorni, probabilmente, ma a data da definire.
E’ stato lo stesso corridore britannico, quattro volte vincitore del Tour, ad annunciare sul suo canale Youtube di dover fermare la sua preparazione per il rientro causa l’infiammazione di un tendine del ginocchio.
“Credo di aver forzato troppo la preparazione – ha spiegato Froome – e al momento non ho certezze di quando e dove la mia stagione comincera'”. Froome ha raccontato di aver avuto forti dolori negli ultimi 10 giorni, “e forse per l’entusiasmo ho spinto un po’ troppo: ma ero lontano dalla bici da un po’, e il mio corpo non era pronto a quei ritmi”. Il campione britannico, 36 anni, lotta con gli infortuni da quando nel 2019 una caduta al Dauphine’ gli ha provocato fratture multiple, tra femore, gomito, anca e costole. Il ritorno al Tour nel 2021 e’ stato segnato da un’altra caduta alla prima tappa, e la chiusura della corsa al 133/o posto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto Dakar: vince Loeb, al-Attiyah resta al comando
Nella speciale di 338 km tra Ha’il e al-Qaisumah
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il francese Sébastien Loeb (Prodrive) ha vinto la seconda tappa del rally-raid Dakar 2022 nella categoria auto, una speciale di 338 km tra Ha’il e al-Qaisumah (nord-est).
Con 3′ 28” di vantaggio sul qatarino Nasser al-Attiyah (Toyota), Loeb non è però riuscito a ‘rubargli’ il primo posto assoluto e resta secondo in classifica a 9:16.
“La pista era buona e visibile sempre, alla fine è diventata una speciale WRC tra due piloti WRC. Eravamo a pieno regime, sono riuscito a spigolare a poco a poco, probabilmente aiutato dal fatto che la pista si stava aprendo” ha detto il francese all’arrivo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Atp Cup; Spagna e Polonia più vicine a semifinale
Tsitsipas e Grecia ko
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
15:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Spagna e Polonia avvicinano la qualificazione alla semifinale di ATP Cup.
Il 3-0 maturato rispettivamente contro Norvegia e Georgia mantiene le due nazionali in testa ai rispettivi gironi a punteggio pieno dopo due giornate.

Roberto Bautista Agut si è confermato l’uomo in più della Spagna nella manifestazione. “Mi piace giocare in Australia, qui riesco a esprimere il mio miglior tennis” ha commentato dopo il 6-4 7-6(4) su Casper Ruud, unico Top 10 tra i protagonisti del Gruppo A.
Bautista ha completato il successo spagnolo dopo il 6-3 6-3 dell’ex Top 10 Pablo Carreno Busta sul numero 345 del mondo Viktor Durasovic.
Nella sfida che ha aperto la seconda giornata del Gruppo D, sulla Ken Rosewall Arena, la Polonia ha sconfitto la Georgia che non ha schierato il proprio numero 1 Nikoloz Basilashvili, finalista l’anno scorso a Indian Wells.
Kamil Majchrzak, allenato dall’ex Top 10 svedese Joakim Nystrom, ha dominato 6-1 6-1 Aleksandre Bakshi, numero 974 del mondo.
Alexandre Metreveli, nipote del finalista di Wimbledon nel 1973, l’edizione del boicottaggio, ha sostituito Basilashvili e sognato per un set abbondante la vittoria contro il numero 9 del mondo Hubert Hurkacz che gli avrebbe fruttato 30 punti in classifica. Ma il georgiano, numero 571 del ranking, ha finito per cedere 6-7(5) 6-3 6-1.
Nella mattinata italiana sono scattati gli altri due incontri di giornata: Argentina-Grecia e Serbia-Cile. Il primo ha visto il successo dei sudamericani, sulla carta prevedibile, ma non con il netto 2-0 dopo i singolari che è stato l’esito finale. Pochi dubbi che Federico Delbonis, dall’alto del suo 44° posto mondiale e della sua esperienza, facesse un sol boccone di Michail Pervolarakis, n.399 (7-6 6-1 il punteggio). Non era invece ovvio che Diego Schwartzman, n.13, battesse Stefanos Tsitsipas, n. 4, 6-7 6-3 6-3.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Cup, Spagna e Polonia più vicine a semifinale
Vittoria per 3-0 contro Norvegia e Georgia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Spagna e Polonia avvicinano la qualificazione alla semifinale di ATP Cup.
Il 3-0 maturato rispettivamente contro Norvegia e Georgia mantiene le due nazionali in testa ai rispettivi gironi a punteggio pieno dopo due giornate.

Roberto Bautista Agut si è confermato l’uomo in più della Spagna nella manifestazione. “Mi piace giocare in Australia, qui riesco a esprimere il mio miglior tennis” ha commentato dopo il 6-4 7-6(4) su Casper Ruud, unico Top 10 tra i protagonisti del Gruppo A.
Bautista ha completato il successo spagnolo dopo il 6-3 6-3 dell’ex Top 10 Pablo Carreno Busta sul numero 345 del mondo Viktor Durasovic.
Nella sfida che ha aperto la seconda giornata del Gruppo D, sulla Ken Rosewall Arena, la Polonia ha sconfitto la Georgia che non ha schierato il proprio numero 1 Nikoloz Basilashvili, finalista l’anno scorso a Indian Wells.
Kamil Majchrzak, allenato dall’ex Top 10 svedese Joakim Nystrom, ha dominato 6-1 6-1 Aleksandre Bakshi, numero 974 del mondo.
Alexandre Metreveli, nipote del finalista di Wimbledon nel 1973, l’edizione del boicottaggio, ha sostituito Basilashvili e sognato per un set abbondante la vittoria contro il numero 9 del mondo Hubert Hurkacz che gli avrebbe fruttato 30 punti in classifica. Ma il georgiano, numero 571 del ranking, ha finito per cedere 6-7(5) 6-3 6-1.
Nella mattinata italiana sono scattati gli altri due incontri di giornata: Argentina-Grecia e Serbia-Cile. Il primo ha visto il successo dei sudamericani, sulla carta prevedibile, ma non con il netto 2-0 dopo i singolari che è stato l’esito finale. Pochi dubbi che Federico Delbonis, dall’alto del suo 44° posto mondiale e della sua esperienza, facesse un sol boccone di Michail Pervolarakis, n.399 (7-6 6-1 il punteggio). Non era invece ovvio che Diego Schwartzman, n.13, battesse Stefanos Tsitsipas, n. 4, 6-7 6-3 6-3.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Schumacher compie 53 anni, auguri Todt ‘ispirazione per tutti’
Ex presidente Fia: “Giorno speciale, celebriamo una grande leggenda”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
15:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Oggi, 3 gennaio 2022, Michael Schumacher compie 53 anni.
Il sette volte campione del mondo, gravemente infortunatosi a fine 2013 dopo una caduta sugli sci a Meribel, in Francia, ha ricevuto numerosi messaggi di auguri da ex piloti, amici e persone che hanno condiviso con lui gli anni più belli e gloriosi del suo dominio in Ferrari, dal 2000 al 2004.
Tra i più toccanti, non è mancato quello scritto dall’ex team principal del Cavallino rampante, Jean Todt. Il francese, che ha recentemente terminato il suo ruolo di Presidente della FIA, si è rivolto al tedesco con un breve messaggio pubblicato su twitter: “Buon compleanno Mikel! In questo giorno speciale celebriamo una grande leggenda della F1 ed un caro amico.
Continui ad essere un’ispirazione per tutti noi. Tutto il mio affetto in occasione del tuo compleanno”.
Il rapporto tra Todt e Schumacher iniziò nel 1996, anno in cui il tedesco venne ingaggiato dalla Ferrari dopo i due titoli iridati conquistati in Benetton. A Maranello trovò dunque il manager francese, precedentemente assunto dalla Rossa nel 1993. Dopo i mondiali sfiorati nella seconda metà degli anni ’90, il terzo millennio si aprì con l’affermazione di Schumacher, che interruppe un digiuno di vittorie ferrariste nel campionato del mondo presente dal 1979. Gli altri quattro sigilli, ottenuti consecutivamente dal 2001 al 2004, non fecero altro che incrementare il feeling tra i due maggiori protagonisti di quel periodo, oltre a concretizzare uno dei più grandi domini della storia di questa categoria: in tutta la sua permanenza a Maranello, interrottasi nel 2006 con il suo primo ritiro dalle competizioni, Schumacher vinse 72 GP, oltre a cogliere 58 pole, 53 giri veloci e ben 116 podi, in un totale di 180 GP disputati.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino: un mese ai Giochi blindati, bolla e timori Covid
Omicron preoccupa, lockdown olimpico più rigido che a Tokyo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le Olimpiadi più blindate di sempre.
Così possono essere definite quelle Invernali di Pechino che cominceranno fra un mese, il 4 di febbraio.
Il Covid non è ancora un brutto ricordo, ma una triste realtà e la capitale del paese dove tutto è cominciato si adegua. Questi Giochi del 2022, in una città che diventerà la prima in assoluto ad aver ospitato sia l’edizione estiva (nel 2008) che quella invernale, avranno un’esposizione insolita, sullo sfondo del boicottaggio diplomatico, del coronavirus e delle domande sul destino della tennista Peng Shuai.
Ma a Pechino in questi giorni sono attenti a evitare le polemiche, anche se il ministro degli Esteri Wang Yi ha avvertito che “la manipolazione politica di alcuni paesi e di politici occidentali non danneggerà l’entusiasmo di questa Olimpiade, ma sottolineerà solo la loro nullità. E, inevitabilmente, certi paesi pagheranno il prezzo delle loro azioni equivoche: lo sport non ha nulla a che vedere con la politica”.
Comunque è alla pandemia che bisogna dedicare le energie maggiori, vista la situazione e le paure di tanti atleti, come la portabandiera azzurra Sofia Goggia che ha confessato di avere “una paura terribile di prendere il virus” e quindi di non poter gareggiare dopo tutti i sacrifici fatti per esserci. Così la Cina mette in atto una strategia di eradicazione totale del Covid-19 nel paese, e per questo ha istituito una “bolla sanitaria” per i circa tremila atleti e tutte le persone, famiglia olimpica compresa, coinvolte nell’evento. Non ci saranno eccezioni o ‘sconti’, sarà una sorta di lockdown olimpico rigido quasi quanto quello che, negli ultimi giorni, ha riguardato la città di Xi’An (13 milioni di abitanti) in nome della strategia “Covid Zero” adottata dal governo centrale al minimo sintomo dell’emergere di un focolaio.
Bisogna quindi usare ogni mezzo, Olimpiade o meno, per sopprimere qualsiasi diffusione del virus attraverso severe restrizioni alle frontiere, lunghe quarantene e blocchi mirati.
“Siamo preoccupati” – ha ammesso David Shoemaker, segretario generale del comitato olimpico canadese -. Omicron non dovrebbe essere all’origine di quest’ultimo focolaio, relativamente piccolo rispetto ad altri Paesi, ma questa variante altamente contagiosa costituisce una nuova sfida per gli organizzatori dei Giochi. Ma riteniamo che Pechino 2022 possa ancora svolgersi in sicurezza”.
Intanto una delle conseguenza di Omicron è stata che le stelle dell’hockey ghiaccio, i giocatori di hockey del campionato nordamericano della Nhl, hanno deciso di non prendere parte ai Giochi. Se fossero andati, avrebbero dovuto anche loro sottoporsi al drastico protocollo stabilito dagli organizzatori: tutti gli atleti di questa Olimpiade devono essere vaccinati, altrimenti devono aver trascorso due settimane in quarantena prima dell’entrata in Cina. Devono poi, prima e durante il periodo delle gare, sottoporsi a test giornalieri e nessuno potrà uscire dalla ‘bolla olimpica’.
Sui campi di gara ci saranno spettatori, ed è una novità rispetto a Tokyo, ma dovranno essere solo ed esclusivamente cinesi, e indossare tutti la mascherina.
Dal punto di vista sportivo, la Cina non è una delle principali nazioni delle Olimpiadi invernali (62 medaglie finora, di cui 17 d’oro), ma si aspetta molto da una californiana di nascita, Eileen Gu, 18 anni, che ha scelto di rappresentare la Cina, il paese di sua madre. La due volte campionessa mondiale di freestyle non ha rivali nell’halfpipe e nello slopestyle e può puntare a una tripletta d’oro se si schiera in Big Air. Se sarà così diventerà per i tifosi locali l’eroina di questi Giochi.   MONDO   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Moto Dakar: Barreda Bort vince la 2/a tappa, si ferma Petrucci
Guai Ktm per italiano,ma potrà ripartire, Sunderland al comando
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo spagnolo Joan Barreda Bort (Honda) ha vinto lunedì la seconda tappa della Dakar 2022 nella categoria motociclistica tra Ha’il e al-Qaisumah (nord-est), su una speciale di 338 km.
Si è imposto precedendo il britannico Sam Sunderland (Ktm) di 5:33 e il vincitore del 2021 Kevin Benavides (Ktm) di 5:54.

Nella classifica generale Sunderland ha preso il comando davanti al francese Adrien Van Beveren (Yamaha), autore di un sesto posto di tappa. Leader all’inizio della tappa, l’australiano dela Ktm Daniel Sanders occupa ora il terzo posto in classifica.
Problemi per Danilo Petrucci: il pilota della MotoGp si è fermato durante la frazione per noie tecniche alla sua Ktm, ma la nuova formula jolly gli consentirà di restare in gara, anche se non più per le posizioni che contano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: Soldini comincia stagione alla Rorc Transatlantic Race
Maserati Multi 70 sarà al via sabato da Lanzarote
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Comincia tra pochi giorni la nuova stagione sportiva di Maserati Multi 70 con Giovanni Soldini, che sabato prossimo, 8 gennaio, saranno al via da Lanzarote alla ottava edizione della Rorc Transatlantic Race, organizzata dal Royal Ocean Racing Club in collaborazione con Yacht Club de France.

Oltre duecento navigatori provenienti da 22 paesi diversi di troveranno a competere lungo una rotta di circa 2995 miglia nautiche nell’Atlantico, dopo aver superato le Isole Canarie.

Una partenza che richiede scelte tattiche prima di navigare nell’oceano fino a Quarantine Point, a est di Grenada, nei Caraibi orientali. Maserati Multi 70 si prepara a solcare le onde in assetto volante, sfidando in una gara altamente competitiva i multiscafi rivali Argo (USA), PowerPlay (CAY) e Ultim Emotion 2 (FRA) con il comune obiettivo di infrangere il record di 5 giorni, 22 ore, 46 minuti e 03 secondi, stabilito dal MOD70 Phaedo 3 di Lloyd Thornburg nel 2015.
“Tutto è pronto per la Transat – commenta Soldini – sarà una regata combattuta, i nostri concorrenti hanno già dimostrato di essere ad un livello molto alto e quindi come sempre venderemo cara la pelle. Sarà entusiasmante”. Maserati partecipa alla regata per la terza volta, dopo le edizioni del 2016 e del 2018, quando ha tagliato per primo il traguardo con un tempo di 6 giorni, 18 ore, 54 minuti e 3 secondi. Soldini è accompagnato da cinque professionisti: gli italiani Vittorio Bissaro, Francesco Pedol e Matteo Soldini, lo spagnolo Oliver Herrera Perez e il francese Thomas Joffrin.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Tricolore Mediomassimi il 5/2 a Borgo S. Lorenzo
Nuovo assalto a titolo da parte di Mustafà, kosovaro di Firenze
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 gennaio 2022
18:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata definitivamente fissata al prossimo 5 febbraio, secondo quanto rende noto la federboxe, la disputa dell’incontro per il titolo italiano dei pesi mediomassimi sul ring allestito a Borgo San Lorenzo.
Per la corona, attualmente vacante, si sfideranno Luca Spadaccini, detto ‘War Machine’, abruzzese di Roccamontepiano, e Vigan Mustafà, 42enne nato a Pristina, in Kosovo, ma che da oltre 30 anni vive a Firenze insieme ai fratelli Ilir e Sead, anche loro pugili.

Nel 2018 Mustafà è già stato campione italiano, poi ha perso il titolo e successivamente, nel novembre 2019, ha fallito la chance di riconquistarlo ‘in casa’ , sul quadrato del Teatro Puccini di Firenze, contro il romano Davide Faraci.
Ad organizzare il match sarà la ‘Rosanna Conti Production’.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, Nba: Morant senza limiti, i Grizzlies fanno cinquina
Ancora un successo per la squadra di Memphis. I Nets vanno ko
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
09:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un super Ja Morant, con 36 punti, trascina i Memphis Grizzlies al quinto successo di seguito nel campionato Nba: questa volta a pagare dazio alla squadra dello Stato del Tennessee sono stati i Brooklyn Nets, battuti sul proprio parquet.
Steph Curry, invece, si è inceppato, garantendo i suoi solo 9, ma i Golden State sono riusciti ugualmente a imporsi su Miami.
Chicago ha conquistato l’ottava vittoria consecutiva, superando di slancio l’altra squadra della Florida, ossia Orlando. Non sono bastati i 56 punti di Trae Young per evitare ad Atlanta la sconfitta: la formazione della Georgia è stata messa ko a Portland dai padroni di casa trascinati da Anfernee Simons che di punti ne ha totalizzati 43. Detroit ha piegato Milwaukee, successi per Filadelfia, Utah, Washington, Dallas e Minnesota con vista sui Playoff.
Risultati: LA Clippers-Minnesota 104-122 Dallas-Denver 103-89 Brooklyn-Memphis 104-118 Golden State-Miami 115-108 Portland-Atlanta 136-131 Chicago-Orlando 102-98 Milwaukee-Detroit 106-115 New Orleans-Utah 104-115 Filadelfia-Houston 133-113 Washington-Charlotte 124-121.   SEGUI IL BASKET NBA IN TEMPO REALE: RISULTATI, CLASSIFICHE ED APPROFONDIMENTI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis, Atp Cup: Italia-Francia 3-0, azzurri ancora in corsa
Semifinale possibile, ma la Russia deve battere l’Australia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la sconfitta di misura contro l’Australia, l’Italia si rimette in carreggiata nella corsa per la qualificazione alle semifinali dell’Atp Cup di tennis, battendo la Francia 3-0.
Nella terza edizione del torneo, in programma fino al 9 gennaio a Sydney, il team di Vincenzo Santopadre è stato sorteggiato nel Gruppo B insieme ai campioni in carica della Russia, all’Australia e alla Francia.
La vittoria sulla Francia è griffata da Berrettini e Sinner, i due fuoriclasse del tennis azzurro: nella notte italiana il primo a scendere in campo è stato l’altoatesino, contro Arthur Rinderknech (n.58 del ranking).
Di 6-4 7-6 (6) il punteggio, dopo 1h35′ di gioco. Berrettini ha avuto la meglio su Ugo Humbert, n.35 del ranking, superandolo per 6-3, 7-6 (3), dopo 1h36′. Nel doppio, infine, Berrettini e Sinner – per la prima volta assieme – hanno calato il tris, superando 6-3, 6-7 (7), 10-8, in poco più di un’1h45′, Fabrice Martin ed Edouard Roger-Vasselin.
L’Italia ora deve sperare che la Russia vinca contro i padroni di casa. In caso contrario, sarebbe la squadra capitanata da Lleyton Hewitt si qualificherebbe come prima del Girone B, rendendo irrilevante il match tra Russia e Italia di giovedì.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: permesso speciale,Djokovic in campo agli Australian Open
Il serbo numero 1 del mondo ha avuto il via libera per Melbourne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
12:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic parteciperà, grazie a un permesso speciale (una esenzione medica), agli Australian Open di tennis, in programma a Melbourne dal 17 gennaio.
E’ stato lo stesso numero 1 del mondo a darne notizia, con un post su Instagram.
“Buon anno a tutti! Vi auguro tutta la salute, l’amore e la felicità in ogni momento presente e che possiate provare amore e rispetto verso tutti gli esseri su questo meraviglioso pianeta – ha scritto il serbo che non ha mai chiarito se ha fatto il vaccino covid -. Ho trascorso del tempo fantastico con i miei cari e oggi sto andando in Australia con un permesso di esenzione. Andiamo 2022!!!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo giorni d’attesa, di ipotesi e di dichiarazioni senza troppi fondamenti, è arrivato il giorno della verità e della grande rivelazione: Novak Djokovic, a partire dal 17 prossimo, sul cemento di Melbourne, andrà a caccia del quarto titolo di seguito agli Australian Open di tennis.
La presenza del n.1 del mondo era tutt’altro che certa, soprattutto dopo la cancellazione dalla Atp Cup, che aveva alimentato i timori dei tifosi del tennista serbo.
Pur non avendo mai dato notizie sul proprio status vaccinale contro il Covid-19, Djokovic è riuscito a ottenere un’esenzione speciale e dunque potrà volare nella terra dei canguri. E’ stato lo stesso leader della classifica Atp a darne notizia, sul proprio account ufficiale di Instagram, con un post eloquente a corredo di una foto in cui appare sorridente (v.s.).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
‘Nole’ potrà dunque andare a caccia del decimo titolo in Australia, ma la sua presenza fa e farà discutere, perché il serbo non ha mai dichiarato di essersi sottoposto al vaccino Anticovid e lo stesso permesso speciale rappresenta la conferma che non si è vaccinato. Lo sbarco di Djokovic in Oceania coincide con il record di contagi registrato in Australia nelle ultime 24 ore: 47.738 casi, per la maggior parte riconducibili alla variante Omicron. L’organizzazione degli Australian Open alcuni mesi fa aveva stabilito la vaccinazione obbligatoria per tutti gli atleti partecipanti allo Slam. Il che avrebbe rappresentato un problema assai grosso per Djokovic, che si è sempre dichiarato scettico riguardo ai vaccini anticovid. Lo stesso premier dello Stato di Victoria, Dan Andrews, aveva dichiarato di non prevedere alcuna deroga alle regole per la vaccinazione. “Al virus non importa quale sia la tua classifica tennistica, o quanti Slam hai vinto in carriera”, aveva tuonato, mettendo in seria discussione anche la partecipazione dello stesso Djokovic. Che, invece, ci sarà. La sua valigia. infatti, era già pronta da tempo. La presenza del più forte tennista del mondo all’Australian Open arricchisce il primo Slam di una stagione che è già segnata dalla pandemia. Il dibattito, però, resta aperto e caldo. Craig Tiley, ceo di Tennis Australia, aveva garantito che le procedure di richiesta delle esenzioni al vaccino sarebbero state anonime. Non lo sono state per Djokovic. “Novak Djokovic parteciperà all’Australian Open ed è in viaggio per l’Australia. Djokovic ha fatto domanda per un’esenzione medica che gli è stata concessa in seguito a un rigoroso processo di verifica da parte di due diversi Comitati medici – hanno scritto, in una nota, gli organizzatori del torneo -. Uno di questi è l’Independent Medical Exemption Review Panel, nominato dal Governo dello Stato del Victoria. Questo Comitato ha valutato ogni domanda d’esenzione al fine di appurare che rientrasse nelle linee guida stabilite dall’Australian Technical Advisory Group on Immunisation”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Berruto: “Scandalosa esenzione dal vaccino a Djokovic”
Dopo la notizia che il n.1 del mondo sarà agli Australian Open
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
15:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La notizia dell’esenzione dal vaccino a Djokovic è uno scandalo clamoroso, un precedente dalla pericolosità inaudita e merita soltanto il disgusto di tutti gli sportivi che credono nel rispetto delle regole”.
Lo scrive, su Twitter, Marco Berruto, responsabile sport della segreteria nazionale del Pd dopo avere appreso la notizia che il numero 1 del mondo parteciperà agli Australian Open di tennis, nonostante non abbia mai comunicato di essersi vaccinato contro il Covid.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Sainz vince terza tappa, primo successo per ibrida
Raffozata sicurezza da autorita’ saudite dopo incidente
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
17:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Carlos Sainz ha vinto la terza tappa della Dakar 2022 ad al-Qaisumah, al volante della sua Audi ibrida: e’ il primo successo in assoluto per questo tipo di motore nel rally più famoso al mondo, e il quarantesimo personale per lo spagnolo.

Dopo una prima tappa caotica, domenica, le tre ibride Audi hanno avuto una grande giornata con il terzo posto di Stéphane Peterhansel a 1 min 41 e Mattias Ekström, quinto a 2 min 59, sul percorso speciale di 255 km nel nord-est dell’Arabia Saudita.

Il qatariota e leader della classifica generale Nasser al-Attiyah, su Toyota, ha ottenuto l’ottavo posto a soli 5 minuti dal vincitore, guadagnando sul francese Sebastian Loeb, ora secondo a 35 minuti. Nelle moto, è stato il portoghese Joaquim Rodrigues (Hero) a tagliare il traguardo da vincitore, seguito dall’australiano Toby Price (KTM) e dal giovanissimo ma già affermato americano Mason Klein (KTM). L’inglese Sam Sunderland (KTM) mantiene il comando con soli 4 secondi di vantaggio sul francese Adrien Van Beveren (Yamaha) che ha preso quasi tre minuti dal suo concorrente e cognato nel giorno del suo compleanno.
La terza tappa ha segnato anche un rafforzamento delle misure di sicurezza attorno alla carovana, dopo che l’esplosione di un veicolo il 30 dicembre aveva provocato il ferimento di un pilota. Le autorità saudite hanno escluso l’atto doloso.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Underwater, il film documentario su Federica Pellegrini – VIDEO esclusivo
Uscita evento al cinema il 10, 11 e 12 gennaio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
10:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È la nuotatrice italiana che ha conquistato il maggior numero di riconoscimenti, una carriera sportiva eccezionale, impreziosita dal fatto di essere la prima olimpionica azzurra del nuoto (oro a Pechino 2008 nei 200 stile libero).
Una favola, quella di Federica Pellegrini, la “Divina”, cominciata con l’argento ai Giochi di Atene nel 2004 e illuminata da 53 medaglie internazionali, delle quali 6 ori ai Mondiali (otto volte su 8 sul podio mondiale nei 200 sl)) e 7 agli Europei.
Impressionante il numero di record (ad oggi imbattuto il primato mondiale dei 200 sl) di una carriera che si è conclusa la scorsa estata con l’olimpiade di Tokio 2020.
Per due anni Federica Pellegrini ha inseguito questo suo ultimo grande traguardo sportivo. Il finale perfetto di una carriera irripetibile: raggiungere – prima donna nella storia del nuoto – la quinta finale olimpica consecutiva nella stessa specialità. Sarà nelle sale italiane come uscita evento il 10, 11 e 12 gennaio Federica Pellegrini UNDERWATER, il film documentario prodotto da Fremantle e distribuito da Notorious Pictures che documenta fedelmente la faticosa marcia di avvicinamento a Tokyo 2020 e la tanto agognata finale nella ‘sua’ gara, i 200 metri stile libero. Un obiettivo che si rivelerà ancora più difficile del previsto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tra allenamenti massacranti, crisi fisiche e psicologiche, l’irrompere della pandemia nel corso della preparazione, riscatti e rivincite, la Divina si mette in gioco davanti alle telecamere come non aveva mai fatto prima. Ma Federica Pellegrini UNDERWATER racconta anche una storia che parte da lontano, la storia di una ragazzina tenace e introversa, fortemente determinata, col sostegno dei genitori, a perseguire i suoi sogni sportivi fino a diventare la più grande nuotatrice italiana di tutti i tempi e una delle più fenomenali nuotatrici a livello mondiale. Un racconto intimo in cui la campionessa italiana più seguita e celebrata di sempre decide di mostrare anche le proprie fragilità, aprendo le porte di una dimensione segreta, sino ad ora tenuta gelosamente nascosta: il rapporto e l’amore con il coach Matteo Giunta; e poi, il legame indissolubile e profondo con i genitori, le gioie domestiche e i ricordi dolorosi, come la morte dell’allenatore che l’ha fatta entrare nella leggenda (Alberto Castagnetti) e la bulimia attraversata durante l’adolescenza. Passato e presente s’intrecciano senza soluzione di continuità disegnando un ritratto dal vero che mostra il dietro le quinte di un’impresa e di una carriera fuori dal comune. Il materiale di repertorio – le gare, le vittorie, ma anche i video inediti dei suoi esordi, girati in casa con una camerina VHS – e le riprese della vita pubblica e privata di Federica durante gli ultimi due anni compongono un film-documentario unico che non vuole essere puramente celebrativo, ma soprattutto personale ed emotivo. Le musiche originali di Federica Pellegrini UNDERWATER sono state ideate e composte da Samuel, autore e compositore estremamente prolifico, artista con all’attivo numerose collaborazioni, frontman e co-fondatore dei Subsonica e fondatore dei Motel Connection, con cui ha realizzato due colonne sonore.   CINEMA   SPETTACOLI MUSICA E CULTURA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Pallavolo; Coppa Italia donne; rinviata finale Serie A2
A seguito di alcune positività nel gruppo squadra Omag MT
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
20:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A seguito del riscontro di alcune positività al Sars-Cov-2 nel gruppo squadra, la Omag MT San Giovanni in Marignano non potrà disputare, nella giornata di giovedì 6 gennaio 2022, la finale di Coppa Italia Serie A2 volley femminile.
Come previsto dal protocollo Fipav, la presenza di un numero di atlete positive superiore a tre determina automaticamente il rinvio della partita a data da destinarsi.

La Finale della Coppa Italia Serie A2 tra la Omag MT San Giovanni in Marignano e la Banca Valsabbina Millennium Brescia, d’intesa con le squadre finaliste e la stessa Federazione, verrà ricalendarizzata nella prima data disponibile.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dakar: Classic; squadra Corse Caffi protagonista terza tappa
578 chilometri con 3 settori di regolarità e uno di navigazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
21:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
578 chilometri complessivi, tre settori competitivi di regolarità e uno di navigazione.
Questo il menu della terza tappa andata in scena oggi alla Dakar Classic, un mix di altissimo livello tecnico dove la Squadra Corse Angelo Caffi ha ben impressionato grazie all’andatura di Luciano Carcheri e Giulia Maroni a bordo della Nissan Terrano 1 #759 preparata da TecnoSport.

Il pilota ligure, alla decima esperienza nel rally raid più famoso del mondo, ha trovato un affiatamento notevole con Giulia Maroni, campionessa italiana 2021 Cross Country Rally. Per la prima volta equipaggio, la coppia ha affrontato la tappa più difficile dal punto di tecnico fino a questo momento, con la prima prova di navigazione, una delle novità del 2022. In questi tratti competitivi, gli equipaggi devono raggiungere il punto d’arrivo percorrendo meno strada possibile e ricevono penalità se si allontanano troppo dalla “linea ottimale”. Sembra facile, ma farlo su piste mezze nascoste dalla sabbia nel deserto dell’Arabia Saudita con velocità spesso oltre i 100km/h diventa particolarmente impegnativo.
Oltre alla prova di navigazione la tappa includeva anche tre settori di regolarità. “Nelle prove di precisione – ha commentato Carcheri – abbiamo patito la velocità. Oggi, soprattutto nel finale, la tappa era dannatamente veloce.
Abbiamo percorso oltre il 70% a tavoletta, con la nostra Nissan Terrano 1 griffata Costa Ligure stabile a 110km/h. Sappiamo che nei tratti veloci patiamo qualcosa in Gruppo H3 rispetto ad alcune vetture come le Mitsubishi ex ufficiali, e difatti abbiamo accusato delle penalità di ritardo nell’ultimo controllo. Ci siamo difesi bene in navigazione, Giulia è stata davvero impeccabile, un rullo compressore”.
“Era facile perdere la rotta – ha aggiunto la navigatrice della Squadra Corse Angelo Caffi – eravamo principalmente su piste vecchie e poco visibili, quindi mantenere la linea per non finire fuori dal tracciato ha richiesto una dose extra di concentrazione”.
La prossima tappa domani Al Quaysumah-Riyadh: 551 chilometri, due prove di regolarità e due di navigazione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ciclismo; slovacco Peter Sagan è positivo
Tre volte campione del mondo tra il 2015 e il 2017
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 gennaio 2022
23:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ex tre volte campione del mondo di ciclismo, lo slovacco Peter Sagan, ha annunciato di essere risultato positivo al covid-19, così come suo fratello Juraj.

Sagan, sette volte maglia verde al Tour de France tra il 2012 e il 2019, è già stato colpito dal coronavirus all’inizio della scorsa stagione.
“Abbiamo sintomi legati al virus e stiamo seguendo le direttive delle autorità competenti. Vi terrò informati”, ha detto sul suo account twitter il corridore slovacco (31 anni) passato all’offseason del team tedesco Bora.
Sagan, tre volte campione del mondo tra il 2015 e il 2017, aveva programmato di iniziare la stagione 2022 al Tour de San Juan prima della cancellazione lunedì dell’evento da parte delle autorità argentine.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Djokovic in Australia, esenzione e polemiche
Il direttore dell’Australian Open chiede spiegazioni al tennista serbo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
05 gennaio 2022
12:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il direttore dell’Australian Open, Craig Tiley, ha esortato Novak Djokovic a rivelare il motivo dell'”esenzione medica” che gli consentirà di partecipare al primo Grande Slam dell’anno, senza aver mai detto se sia vaccinato o meno contro il Covid.

“Sarebbe certamente utile se Novak spiegasse le condizioni in base alle quali ha chiesto e ottenuto un’esenzione”, ha detto ai media Tiley, che è anche presidente della Federtennis australiana.
“Lo incoraggio a parlarne con la comunità…
Abbiamo attraversato un periodo molto difficile negli ultimi due anni e apprezzerei alcune risposte in merito”, ha aggiunto.
Tiley ha però negato che il numero uno del mondo abbia ricevuto un trattamento preferenziale per ottenere tale esenzione, durante un iter supervisionato dalle autorità australiane e da quelle dello Stato di Victoria. Un totale di 26 giocatori o membri del loro staff, sui 3.000 circa previsti in Australia, hanno chiesto un’esenzione e solo pochi di loro l’hanno ottenuta, ha spiegato.
Già vincitore di 20 tornei del Grande Slam, come Roger Federer e Rafael Nadal, Djokovic punta a Melbourne al titolo che gli darebbe il record. L’Australian Open, che inizia il 17 gennaio, è il suo torneo preferito: è a Melbourne che il serbo ha vinto il suo primo Grande Slam (2008), e nessuno ha vinto tanto quanto lui (nove edizioni). Il via libera ha scatenato molte reazioni negative, in particolare da parte di alcuni giocatori che hanno denunciato un trattamento di favore nei confronti del serbo. Il quale non ha mai fatto chiarezza sul proprio stato vaccinale.

“Djokovic deve dire perché non si può vaccinare”. Anche Adriano Panatta si unisce al coro di critiche contro il n.1 al mondo del tennis mondiale, che ha annunciato la sua partecipazione agli Australian Open grazie a un’esenzione dal vaccino. “Se gli organizzatori non chiariscono i motivi dell’esenzione – ha detto Panatta a Radio Capital -, allora finiremo per pensare che Djokovic è il Marchese del Grillo: “Io so io e voi non siete un c…”. Panatta si e’ detto poi scettico sulla possibilità che gli altri tennisti si rifiutino di giocare contro Djokovic. “Mi sembra molto difficile: o si partecipa al torneo accettando le regole oppure le si rifiuta dicendo ‘io non vado perché non sono d’accordo’. Ma non si può scegliere contro chi giocare”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto Dakar: Bort vince la 4/a tappa, Petrucci terzo
Nella generale Sunderland resta leader davanti a Walkner
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
QAISUMAH
05 gennaio 2022
15:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Joan Barreda Bort (Honda) ha vinto la 4/a tappa del rally-raid Dakar, nella categoria moto, una speciale di 464 chilometri tra Qaisumah (nordest) e Ryadh.

Per lo spagnolo, che ha sempre vinto almeno una tappa della Dakar in ogni edizione dal 2012, è il secondo successo in tre giorni.
Bort ha preceduto il cileno Pablo Quintanilla (Honda) e l’italiano Danilo Petrucci (KTM). Questo è il primo podio per “Petrux”, ex pilota della MotoGP ed esordiente nei rally-raid, che ora è in fondo alla classifica dopo il guasto tecnico in cui è incappato lunedì.
Nella classifica generale, l’inglese Sam Sunderland (KTM) mantiene il comando con tre minuti di vantaggio sull’austriaco Matthias Walkner (KTM), vincitore nel 2018 e 8/o oggi. Barreda Bort risale al 6/o posto dopo le sue due vittorie in tre giorni.
Il podio provvisorio è completato dal francese Adrien Van Beveren (Yamaha), ora relegato a 4 minuti e 54 secondi da Sunderland dopo aver conquistato il 12/o posto in questa tappa, un quarto d’ora dietro a Bort.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia respinge Djokovic, il tennista fa ricorso
Negato visto al numero 1 dopo una notte in aeroporto a Melbourne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
15:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic non sarà in campo agli Australian Open di tennis.
Il serbo, n.1 del mondo, che ieri era volato a Melbourne per partecipare al primo Grande Slam della stagione grazie a un permesso speciale, poco fa si è visto annullare il visto ed è stato invitato a ripartire nelle prossime ore.
Per lui, dunque, niente torneo. Djokovic era atterrato nell’aeroporto di Tullamarine alle 13,30 italiane di oggi ed è stato trattenuto, perché il suo visto non era in regola. Il tennista serbo ha atteso diverse ore in aeroporto, senza potersi muovere ed è stato anche interrogato.
Il numero 1 del tennis Novak Djokovic ha fatto ricorso contro la decisione delle autorità australiane di cancellare il suo visto ed espellerlo dal paese, rendono noto funzionari di giustizia. Il giudice di Melbourne, Anthony Kelly, esaminerà in queste ore la richiesta dell’atleta serbo. (
Le autorità hanno rilevato che l’atleta non avrebbe fornito prove adeguate a soddisfare i requisiti per entrare in Australia; in altre parole, Djokovic non ha esibito la documentazione attestante il diritto a un’esenzione medica legittima, dunque è stato invitato a lasciare l’Australia. I suoi avvocati, informato i media locali, faranno ricorso. Ma potrebbe essere troppo tardi. Prigioniero in un limbo politico-burocratico, Djokovic ha sperato fino all’ultimo di poter tentare un nuovo assalto allo Slam australiano. Un’esperienza, la sua, alla Tom Hanks nel film ‘The terminal’, quando credeva di aver ormai vinto il match contro le rigide regole anti Covid-19 previste in Australia.
La polizia di frontiera lo ha trattenuto fino alla mattina in una stanza dell’aeroporto Tullamarine, stessa sorte per i componenti del suo staff, tra i quali Goran Ivanisevic, che ha pubblicato sui social una foto del ‘bivacco’. Di certo, non era cominciato nel migliore dei modi il già contrastato percorso di Djokovic per provare l’assalto alla decima vittoria agli Open d’Australia, un torneo ‘riservato ai vaccinati’, ma che aveva fatto un’eccezione per il n.1 al mondo. Se l’ok alla partecipazione del serbo al primo slam stagionale era agognato da organizzatori, tifosi e anche da colleghi, si è rivelato un boomerang non solo per il tennista. I politici del Paese, di fronte all’indignazione e alle polemiche crescenti per l’esenzione che gli era stata concessa, hanno preso le distanze. Il primo a pagarne le conseguenze è stato lo stesso Djokovic che, dopo aver annunciato ieri con enfasi l’ottenimento dell’esenzione, era salito sul primo volo per l’Australia col proprio staff, ma all’arrivo a Melbourne è stato bloccato dagli ufficiali della polizia di frontiera. Secondo i media locali, il problema riguardava la documentazione presentata dal serbo per ottenere l’esenzione medica e il visto presentato da lui e dallo staff che non prevede invece esenzioni mediche per chi arriva dall’estero.
Ma già mentre il serbo in volo, del tutto ignaro, in Australia la polemica divampava come un incendio e sulla questione è intervenuto addirittura il premier, Scott Morrison, che ha minacciato di far rientrare il serbo “col primo aereo” se la sua esenzione dall’obbligo di vaccino non fosse stata giustificata. “Aspettiamo spiegazioni e prove a sostegno” di questa deroga, ha detto, aggiungendo che “non ci saranno regole speciali”. Il direttore dell’Australian Open, Craig Tiley, ha esortato il tennista a rivelare il motivo dell'”esenzione medica” ottenuta. La sua domanda era stata vagliata dalle autorità federali e da quelle dello Stato di Victoria, ha spiegato Tiley, come quelle presentate da altri 26 giocatori o membri degli staff sui 3.000 circa previsti in Australia per i vari tornei. Pochi l’hanno ottenuta. Da mesi “Nole” aveva messo in dubbio la sua partecipazione allo Slam Down-Under a causa dell’obbligo per i giocatori di vaccinarsi per entrare in Australia e poter competere. Djokovic non ha mai fatto chiarezza sul proprio stato vaccinale e, ad aprile dello scorso anno, si era espresso contro la vaccinazione obbligatoria. Ora la vicenda sta creando grande imbarazzo, anche perchè c’è proprio l’immagine del serbo mentre bacia il trofeo sul sito degli Open che pubblicizza il prezzo dei biglietti della finale, a partire da 550 dollari australiani, circa 350 euro.
NOTA DI MAURIZIO BARRA (molto estemporanea, ma cui non resisto, cedendo al mio “jumor”):
“D’ora in poi lo chiameremo Novax Djokovic”.. Battutone! 🤣

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Auto Dakar: quarta tappa a Al-Attiyah
Nella generale il qatariota resta leader davanti a Loeb
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
QAISUMAH
05 gennaio 2022
16:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nasser al-Attiyah (Toyota) ha vinto la quarta tappa del Dakar-2022, nella categoria auto, di 464 km tra Qaisumah e Ryad, a seguito di una penalità di due minuti inflitta, dopo l’arrivo, al saudita Yazeed Al Rajhi (Toyota).
Ancora leader della classifica generale, il qatariota Al-Attiyah ha aggiunto 25 secondi al suo vantaggio sul francese Sebastien Loeb (Prodrive), secondo in questa tappa, davanti allo spagnolo Carlos Sainz, tre volte vincitore del rally.

Loeb è ancora secondo in classifica generale, ma a 38 minuti da Al-Attiyah, a seguito dei problemi meccanici di martedì, quando aveva terminato la terza tappa con solo due ruote motrici. Al Rajhi, nonostante la penalità, è risalito tra i primi tre della classifica generale, a 49 minuti dal leader ed a soli due secondi dal sudafricano Giniel de Villiers, sulla terza Toyota.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: c’è ‘Campaccio’,Italia punta su Fayel e Battocletti
Classica del cross, nomi eccellenti al via nonostante i forfait
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SAN GIORGIO SU LEGNANO
05 gennaio 2022
17:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Due azzurri per accendere la prova maschile del Campaccio Cross Country, edizione numero 65, con la possibilità di riportare l’Italia sul podio a sette anni dall’ultima volta.
Per Eyob Faniel è il ritorno alle competizioni dopo lo straordinario terzo posto alla maratona di New York, per Iliass Aouani riparte l’attività agonistica dopo una stagione segnata da quattro titoli italiani, tra cui proprio il cross.

Domani è il giorno della classica di San Giorgio su Legnano, prima tappa 2022 del principale circuito mondiale della corsa campestre. Se al femminile le maggiori ambizioni azzurre sono affidate a Nadia Battocletti (ha rinunciato Giovanna Selva), al maschile (10 km) è confermata la partecipazione del primatista italiano della maratona e della mezza, il poliziotto Eyob Ghebrehiwet Faniel, appena rientrato dagli allenamenti in quota ad Asmara. Lo scorso anno l’azzurro si è classificato al quarto posto al Campaccio, e in questa edizione può provare a migliorare il piazzamento: l’Italia manca dal podio dal 2015, quando ci salirono Andrea Lalli (secondo) e Daniele Meucci (terzo). Per una vittoria azzurra bisogna invece scorrere l’albo d’oro fino al 1993, l’anno del trionfo di Francesco Panetta.
Notevole lo sforzo degli organizzatori per garantire lo spettacolo nel rispetto dei protocolli anti-Covid. Il cast maschile, nonostante i forfait annunciati di Muktar Edris, Oscar Chelimo e dei fratelli Yeman e Neka Crippa, rimane comunque di qualità, con diverse presenze africane di buon livello, a partire dall’eritreo Aron Kifle, medaglia di bronzo ai Mondiali di mezza maratona di Valencia 2018 e quarto nella rassegna iridata di cross di Aarhus 2019. Al via anche il keniano campione del mondo under 20 dei 3000 siepi Amos Serem e un altro giovane promettente come l’etiope Addisu Yihune, diciottenne da 12:58.99 nei 5000 metri. In chiave italiana, torna sui prati Yohanes Chiappinelli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Coppa Italia donne; B.Arsizio ko,Conegliano in finale
Ancora una volta decisiva la Egonu, autrice di 32 punti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
18:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Imoco Conegliano si è qualificato per la finale della Coppa Italia femminile di pallavolo, battendo Busto Arsizio per 3-1 (25-16 24-26 25-16 25-23) nella semifinale giocata al Palaeur di Rioma.
Spiccano i 32 punti della Egonu, a nulla sono serviti i 20 punti della Gray.

In finale la squadra veneta incontrerà l’Igor Novara, che ha approfittato dei casi di Covid che hanno falcidiato Chieri, escludendola dalla semifinale. La finale è in programma domani, con inizio alle ore 17,30.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scherma: il fioretto azzurro a Jesi con il nuovo ct Cerioni
In vista tappa Coppa del Mondo:”Tornare a far paura a avversari”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
JESI
05 gennaio 2022
19:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il fioretto azzurro, con le Nazionali maschile e femminile, è in ritiro a Jesi agli ordini del nuovo commissario tecnico Stefano Cerioni Dal 3 all’8 gennaio, nella palestra fucina dei campioni olimpionici del Club Scherma Jesi, gli atleti si preparano per la tappa di Parigi della Coppa del Mondo, del 14 al 16 gennaio a Parigi, quando i fiorettisti faranno il loro esordio internazionale mentre le fiorettiste disputeranno la seconda gara stagionale.
35 gli atleti in ritiro, molti di essi marchigiani e alcuni di scuola jesina (tra loro i campioni Tommaso Marini e Alice Volpi), sotto la guida degli ex olimpionici nati su queste pedane, Cerioni e l’istruttore tecnico della nazionale Giovanna Trillini, e la preparatrice atletica Annalisa Coltorti.

L’evento è stato presentato oggi in conferenza stampa, dallo staff federale, presenti il presidente del Coni Marche Fabio Luna, Maurizio Dellabella presidente del Club Scherma Jesi, l’assessore comunale Roberto Renzi, il presidente del Comitato regionale Stefano Angelelli. “Sono soddisfatto, con Trillini e Coltorti stiamo lavorando bene ed il ritmo è molto alto, – ha esordito il commissario tecnico azzurro, tornato nel ruolo di responsabile d’arma dopo le olimpiadi di Tokyo, a 9 anni dai successi dei Giochi di Londra 2012 – ripartiamo con grande entusiasmo dopo i primi successi del fioretto femminile nella tappa di Saint Maur in Francia”, . “Nel ritiro di jesi lavorano insieme under 20 e atleti più grandi, è una esperienza che è stata tralasciata negli anni passati in cui i giovani sono stati a volte trascurati, per me invece è lavorare con loro è investire sul futuro”.
“Vogliamo tornare a far paura all’avversario, sarà dura perché bisogna vincere spesso, ma da parte nostra ce la stiamo mettendo tutta, con fiducia ed entusiasmo”. “Io e Stefano parliamo la stessa lingua – ha aggiunto Giovanna Trillini – siamo pronti con la nazionale per tornare a far paura agli atleti delle altre nazioni con la nostra scherma”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Media Australia: visto vietato, Djokovic deve lasciare Paese
N.1 del tennis mondiale era bloccato in aeroporto a Melbourne
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
05 gennaio 2022
22:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic, numero 1 del tennis mondiale, è stato informato che il suo visto è stato rifiutato e che in giornata sarà espulso dall’Australia.
Gli avvocati di Djokovic impugneranno la decisione delle autorità locali.
Lo scrivono The Age e Sydney Morning Herald. Il serbo è rimasto bloccato per diverse ore in aeroporto a Melbourne, dove avrebbe dovuto prendere parte agli Australian Open.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Djokovic presenta ricorso contro blocco Australia
Il giudice di Melbourne lo esaminerà in queste ore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
06 gennaio 2022
07:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il numero 1 del tennis Novak Djokovic ha fatto ricorso contro la decisione delle autorità australiane di cancellare il suo visto ed espellerlo dal paese, rendono noto funzionari di giustizia.
Il giudice di Melbourne, Anthony Kelly, esaminerà in queste ore la richiesta dell’atleta serbo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Australia ritarda espulsione Djokovic dopo ricorso
Avvocato stato, decisione rinviata a udienza lunedì dopo ricorso
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
06 gennaio 2022
09:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Australia ha deciso di ritardare l’espulsione del numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, che ha presentato ricorso contro la negazione del visto d’ingresso per violazione delle regole australiane contro la diffusione del Covid.
La decisione sul tennista serbo, rivela un avvocato dello stato australiano, Christopher Tran, viene rimandata a dopo l’udienza finale sul caso, fissata per lunedì prossimo.

Djokovic, che non ha mai rivelato se è vaccinato contro il Covid o meno, martedì era volato a Melbourne per partecipare al torneo Open d’Australia, primo appuntamento del primo Grande Slam della stagione grazie a un permesso speciale. Poi è stato trattenuto, perché il suo visto non era in regola. Il tennista serbo ha atteso diverse ore in aeroporto, senza potersi muovere ed è stato anche interrogato. Le autorità hanno rilevato che l’atleta non avrebbe fornito prove adeguate a soddisfare i requisiti per entrare in Australia; in altre parole, Djokovic non aveva esibito la documentazione attestante il diritto a un’esenzione medica legittima dal vaccino anti-Covid, dunque era stato invitato a lasciare l’Australia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Spieth “Superlega è minaccia per il Pga Tour”
L’americano, “la concorrenza avvantaggerà i giocatori”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
06 gennaio 2022
13:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La Superlega saudita di golf rappresenta sì una minaccia per il PGA Tour, che avvantaggerà però i giocatori e fornirà una spinta importante a questo sport”.
Con queste dichiarazioni, Jordan Spieth, interviene sulla vicenda che tanto sta facendo discutere il mondo del green circa l’avvento della nuova Superlega finanziata dal Public Investment Fund (Pif), fondo sovrano dell’Arabia Saudita che sta facendo la corte a tutti i migliori interpreti della disciplina.

“Per i golfisti – ammette Spieth – tutto questo porterà loro benefici, creando concorrenza. I principali circuiti ne sono consci e stanno provando a rispondere colpo dopo colpo all’avanzata della Superlega”.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATI Qui Morata, confermato da Allegri e Società
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE E TUTTI GLI HIGHLIGHTS. INTERVISTE, RETROSCENA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, CONFERENZE STAMPA, DATI, STATISTICHE, VIDEO ED IMMAGINI ESCLUSIVI, CONFRONTI, FLASH BACKS, INIZIATIVE. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS. LEGGI, GUARDA E SEGUI!

Tempo di lettura: 19 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATI

DALLE 17:41 DI DOMENICA 02 GENNAIO 2022

ALLE 13:41 DI GIOVEDÌ 06 GENNAIO 2022

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

History Le coppie gol Del Piero-Inzaghi Sabato 26 Giugno 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

History Le coppie gol Vialli-Ravanelli. Stagione 1994-1995, l’anno dello Scudetto e della Coppa Italia. Gianluca e Fabrizio, il 9 e l’11, danno spettacolo. Lunedì 03 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Montemurro presenta la semifinale di Supercoppa. Le parole del tecnico bianconero alla vigilia della prima gara del 2022 – La semifinale di Supercoppa contro il Sassuolo. Martedì 04 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Duels Higuain vs Mertens. Le sfide tra Juventus e Napoli dei due grandi attaccanti. Martedì 04 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Napoli Il pazzesco esordio di Danilo gol in 29 secondi. 29 secondi! É quanto ha impiegato Danilo, il 29 agosto 2019, per segnare il suo primo gol con la maglia della Juventus all’esordio assoluto. 04-01-2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Napoli 2-1 Stagione 2016-2017. Gonzalo Higuain decide la sfida del 29 Ottobre 2016. Un match bellissimo. Lunedì 03 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Napoli La grande vittoria del 1988. Cabrini, Rush e De Agostini sono i marcatori della sfida contro il Napoli del 17 aprile 1988 – 3-1 per i Bianconeri. Lunedì 03 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Napoli 3-1 Stagione 2014-2015. Il 23 maggio 2015, all’Allianz Stadium, 3-1 per i bianconeri sulla squadra azzurra. Martedì 04 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Napoli 1992 Baggio-Marocchi show. La doppietta del Divin Codino e la rete di Marocchi regalano un bel 3-1 ai bianconeri contro la squadra campana. É l’8 marzo 1992. Martedì 04 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Napoli I 10 momenti clou della sfida del 2012. Allianz Stadium, 20 Ottobre 2012. Un 2-0 che arriva da giocatori subentrati Martin Caceres e Paul Pogba. Mercoledì 05 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Napoli L’ultima vittoria all’Allianz Stadium. Stagione 2020-2021. Ronaldo e Dybala 2-1 al Napoli. Mercoledì 05 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Verso la prima partita del 2022! I bianconeri proseguono negli allenamenti in vista della prima gara del nuovo anno contro il Napoli. Martedì 04 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

I migliori interventi difensivi del 2021! Guarda i migliori interventi dei nostri difensori nel 2021 – Chiellini, Bonucci, de Ligt e tutti gli altri! Lunedì 03 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women La seconda Supercoppa Italiana 2020. I momenti salienti della vittoria per 2-0 ottenuta a Chiavari dalle Juventus Women contro la Fiorentina. Martedì 04 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juve-Sassuolo Semifinale Supercoppa 5-4 (dopo i rigori) (tempi regolamentari terminati 1-1) 10’ pt Nilden (J), 11’ pt Clelland (S) Rigori Boattin parato – Dubcova gol Gama gol – Cantore traversa Girelli gol – Mihashi gol Bonansea gol – Clelland gol Pedersen gol – Philtjens parato. Juve in finale contro il Milan. Mercoledì 05 Gennaio 2022 VIDEO PARTITA INTERA:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Highlights Supercoppa Juventus-Sassuolo 5-4 dopo rigori. Juve in finale contro Milan. Mercoledì 05 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Juventus – Sassuolo Pedersen’s words after the semi final. Pedersen’s words after the match against Sassuolo. Mercoledì 05 Gennaio 2022 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

BLACK & WHITE STORIES: CAPELLO VS IL NAPOLI
02 GENNAIO 2022
17:41
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nei suoi 6 anni in bianconero, spesso Fabio Capello è stato un uomo decisivo in Juventus-Napoli. Qui lo ricordiamo esultare in occasione della gara del 1971-72, quando 6 minuti dopo il vantaggio partenopeo firmato da José Altafini, il regista della Signora firma il gol dell’1-1. La gara finirà in parità, ma con il punteggio di 2-2.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FORZA CAPELLO
Capello abbraccia Causio: siamo al terzo minuto del primo Juventus-Napoli giocato dal 10 bianconero, disputato il 7 marzo 1971. La vittoria bianconera è netta, 4-1, in quella che è una delle prestazioni più convincenti della stagione, con la Signora travolgente e per l’appunto in vantaggio sin da subito. Da notare gli striscioni della tribuna inneggianti i giocatori, tra i quali si evidenzia il “Forza Capello” scritto con la Z al contrario…
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ANCORA UN POKER
Identico risultato, 4-1 per la Juventus, si verifica nel 1973-74. Stavolta però Capello entra nel tabellino dei marcatori, al pari del centravanti Anastasi realizza una doppietta. Hurrà Juventus, come spesso succedeva all’epoca, riproduce il disegno dei gol. Qui citiamo la quarta rete bianconera, nata da un triangolo tra i due protagonisti di giornata, descritta nella sua fase finale così: «Capello scarta prima un difensore e poi il portiere, e con gran freddezza, di sinistro insacca nonostante il tentativo in extremis di Pogliana».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
GLI ANNI SENZA JUVE-NAPOLI
Juventus-Napoli è una grande classica del calcio italiano. Ma nei 2 anni da allenatore, Fabio Capello non ha mai affrontato i partenopei. In quel periodo, infatti, dal 2004 al 2006, gli azzurri erano impegnati a risalire dal fallimento e frequentavano la Serie C. La sfida sarebbe tornata d’attualità nel 2006-07, quando i bianconeri vinsero 2-0 con Didier Deschamps alla guida.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | LUNEDÌ DEDICATO ALLA TECNICA
03 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dopo la doppia seduta svolta nella giornata di ieri, la Juventus prosegue la preparazione in vista del primo match del 2022. Nel giorno dell’Epifania, infatti, i bianconeri ospiteranno all’Allianz Stadium il Napoli. Fischio d’inizio in programma per le ore 20.45 di giovedì 6 gennaio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Come dicevamo, allo Juventus Training Center la squadra di Massimiliano Allegri sta continuando a lavorare per arrivare pronta alla prima di sei sfide che la vedranno impegnata in un gennaio davvero fitto di impegni.
Lavoro sul campo anche oggi, dunque, incentrato esclusivamente sulla tecnica con esercitazioni per reparto: focus sulle conclusioni per centrocampisti e attaccanti, sulla fase di non possesso per i difensori. La sessione si è chiusa, poi, con una partita finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Leonardo Bonucci, che nei giorni scorsi ha riferito un affaticamento alla coscia sinistra, oggi è stato sottoposto presso il J Medical ad accertamenti diagnostici che non hanno evidenziato lesioni. Le sue condizioni verranno monitorate di giorno in giorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani, a due giorni dalla sfida contro i partenopei, ancora appuntamento al mattino per una nuova giornata di lavoro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COVID-19 | GUARITE LISA BOATTIN E SARA GAMA
03 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Lisa Boattin e Sara Gama hanno effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per il Covid-19. L’esame ha dato esito negativo per entrambe le calciatrici che pertanto sono guarite e non più sottoposte al regime di isolamento domiciliare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COVID-19 | POSITIVITÀ GIOCATORI PRIMAVERA
03 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus Football Club comunica che, nel corso della procedura di screening per la ripresa dell’attività agonistica, è emersa la positività al Covid-19 di 4 calciatori dell’Under 19
I suddetti calciatori stanno già osservando le norme previste e sono stati posti in isolamento, in ossequio al protocollo sanitario vigente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FIVE MOMENTS: JUVENTUS-NAPOLI
04 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
A Torino i precedenti in campionato di Juventus-Napoli sono 75 e vedono il bilancio a favore dei padroni di casa: 47 le vittorie per la Signora, 20 i pareggi e 8 le affermazioni dei partenopei.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nei 10 anni trascorsi allo Stadium non si è mai verificata una situazione di equilibrio, con 9 successi per i bianconeri e 1 sconfitta.
Tra i video postati qui sopra, vi è quello con l’esultanza di Szczesny per il velocissimo gol di Danilo nella gara del 2019-20, una rete segnata in 29 secondi dall’ingresso in campo del brasiliano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL CAPOLAVORO DI FEDERICO
Chiesa è protagonista dell’azione capolavoro che sblocca il risultato della gara dello scorso campionato, vinta dalla Juve per 2-1: doppio dribbling a superare due avversari e assist per la girata di prima di Cristiano Ronaldo, uno dei momenti esteticamente più pregevoli dell’intero 2021.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
OVUNQUE GIORGIO
29 settembre 2018: Juventus-Napoli inizia con il vantaggio degli azzurri ad opera di Mertens e si conclude con il risultato di 3-1 grazie alla doppietta di Mandzukic e al sigillo finale di Bonucci. Nel duello che sa di Nazionale fra Chiellini e Insigne vince il capitano bianconero, che si fa trovare ovunque nel respingere le offensive degli azzurri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PUNIZIONE BEFFA
Juventus-Napoli del 2000-01 è una gara a senso unico. Contrariamente, peraltro, ad alcune foto sui quotidiani di quei giorni, che possono trarre in inganno, non è Inzaghi l’autore della rete, ma Del Piero con un calcio di punizione che sorprende un incerto Fontana e fissa il punteggio sul definitivo 3-0. Anche Superpippo non rimane all’asciutto, è suo il gol del 2-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
NÉ MICHEL NÉ DIEGO
Juventus-Napoli del 1985-86, con Antonio Cabrini in avanzata e il centravanti azzurro Luigi Caffarelli a contrastarlo. Si gioca al Comunale e siamo nel girone di ritorno: Platini e Maradona sono in campo, ma non sono loro i protagonisti di un pareggio determinato dall’autogol di Favero e dalla risposta di Brio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ESORDIO DI SERGIO BRIO
Con il numero 5, intento a opporsi a un attacco degli ospiti, c’è il giovane Brio nell’ultimo Juventus-Napoli degli anni ’70. Vincono i bianconeri 1-0 grazie a una rete di Gaetano Scirea. Per Sergio è l’esordio con la maglia bianconera a 22 anni. Se la cava più che bene, si proietta anche in avanti sfiorando la rete e si merita gli elogi per la prima delle 378 presenze che contrassegneranno la sua vita con la Juve.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COVID-19 | GUARITA PAULINE PEYRAUD-MAGNIN
04 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Pauline Peyraud-Magnin ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per il Covid-19. L’esame ha dato esito negativo e la calciatrice francese è pertanto guarita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | DUE GIORNI ALLA RIPRESA DEL CAMPIONATO
04 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prosegue la settimana di lavoro al Training Center per la Juventus. A due giorni dalla sfida contro il Napoli, in programma giovedì 6 gennaio alle ore 20.45 all’Allianz Stadium, la squadra di Massimiliano Allegri continua a lavorare sul campo per farsi trovare pronta al primo appuntamento del nuovo anno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
E quella dell’Epifania sarà soltanto la prima di sei sfide che vedranno la Juve impegnata su tre fronti a gennaio: in Serie A, in Supercoppa e in Coppa Italia.
L’obiettivo, ovviamente, è quello di affrontare al meglio questo periodo molto intenso, gestendo le energie fisiche e mentali.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nell’allenamento odierno i bianconeri sono stati divisi in gruppi, lavorando per reparti: difensori e centrocampisti si sono focalizzati sulla costruzione della manovra, gli attaccanti sulle conclusioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani sarà vigilia e, come sempre, vigilia è sinonimo di conferenza stampa. Il Mister parlerà di fronte ai giornalisti alle ore 14:00. Per i giocatori, invece, l’appuntamento è fissato ancora una volta al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | TESTA AL NAPOLI Martedì 04 Gennaio 2022 I bianconeri continuano a lavorare al Training Center in vista del primo match del 2022: quello di giovedì 6 gennaio contro i partenopei, all’Allianz Stadium

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

FOCUS: IL NAPOLI
05 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani sera, alle ore 20.45, i bianconeri ospiteranno all’Allianz Stadium il Napoli nel match valevole per la prima giornata di ritorno del campionato di Serie A e la prima in assoluto del 2022. Conosciamo meglio i nostri avversari con l’ausilio di alcune statistiche chiave e attraverso un focus su alcuni giocatori della rosa partenopea.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I NUMERI DEL GIRONE DI ANDATA (E NON SOLO)
Il Napoli ha perso quattro delle ultime sette partite di Serie A (2V, 1N): nel periodo hanno fatto peggio solo Genoa e Salernitana (cinque); i partenopei hanno subito nel parziale lo stesso numero di sconfitte rimediate nelle precedenti 35 gare del massimo torneo.
Dopo la sconfitta per 0-1, contro lo Spezia, nell’ultimo turno, il Napoli potrebbe restare a secco di gol per due gare consecutive di campionato per la prima volta dal dicembre 2020 (contro Inter e Lazio in quell’occasione, sotto Gennaro Gattuso).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dopo aver vinto tutte le prime quattro trasferte di questo campionato, il Napoli ha ottenuto soltanto due successi nelle ultime cinque gare esterne di Serie A (2N, 1P).
In trasferta, in Serie A, il Napoli ha mantenuto la porta inviolata 10 volte nel 2021 – più di ogni altra squadra – ma la prima di queste clean sheet è arrivata a marzo, dopo che i partenopei avevano subito gol in tutte le prime sei gare esterne di campionato dell’anno solare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il Napoli è la squadra che è rimasta in svantaggio per meno minuti complessivi (56), in trasferta, in questa Serie A.
La squadra di Luciano Spalletti ha la miglior difesa di questo campionato, con 14 gol al passivo; a partire dagli anni ’90, questa è soltanto la seconda stagione in cui i partenopei hanno incassato meno di 15 reti, dopo 19 partite giocate (dopo il 2017/18).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il Napoli è la squadra più prolifica da fuori area in questo campionato: otto reti per i partenopei, il doppio di quelli messi a segno dalla Juventus finora – inoltre, quella azzurra è anche la formazione che ha subito meno gol dalla distanza (soltanto uno).
Il Napoli guida la Serie A nelle classifiche del possesso palla medio (58.7%) e della percentuale di passaggi riusciti (87.6%).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FOCUS GIOCATORI
Con soltanto una rete, Lorenzo Insigne (attualmente a quota 114) raggiungerebbe Diego Armando Maradona (115) come terzo miglior marcatore nella storia del Napoli in tutte le competizioni.
La prossima sarà la 200ª presenza in Serie A per Piotr Zielinski con la maglia del Napoli; tra le squadre affrontate almeno 15 volte nella competizione, la Juventus è quella contro cui il polacco ha preso parte a meno reti (un gol e un assist).
Tra le squadre affrontate più di 10 volte in Serie A, la Juventus è l’unica contro cui Dries Mertens non è riuscito a segnare almeno tre reti: per il belga due marcature in 14 incontri, la più recente nel settembre 2018, proprio allo Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Andrea Petagna ha esordito in Serie A nell’agosto 2013 con la maglia del Milan e a lanciarlo nel massimo campionato è stato proprio l’attuale tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri.
Matteo Politano ha realizzato due reti contro la Juventus in Serie A, ma nessuna delle due a Torino (una al Maradona e una al MAPEI Stadium): quello della gara d’andata contro i bianconeri, resta ancora il suo unico gol in questo campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
STATS & FACTS A TEMA SUPERCOPPA | JUVENTUS WOMEN – SASSUOLO
05 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Juventus e Sassuolo si sono affrontate in nove precedenti, tutti in Serie A; il bilancio è di otto successi per le bianconere e uno per le neroverdi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Vecchia Signora inoltre ha tenuto la porta inviolata in sei occasioni, incluse le tre più recenti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● La Juventus è la formazione contro cui il Sassuolo ha rimediato più sconfitte in Serie A (otto) e quella contro cui ha segnato meno gol (quattro) tra quelle affrontate più di cinque volte nel massimo campionato.
● La Juventus ha segnato almeno due gol in otto dei nove confronti con il Sassuolo in Serie A; l’unica sfida in cui le bianconere hanno realizzato meno di due reti risale al marzo 2019 – unica occasione in cui le emiliane si sono aggiudicate tre punti (2-1).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● La Juventus, che è la squadra con la striscia aperta più lunga di gare senza sconfitte in Serie A (51 – 49V, 2N), ha subito il suo ultimo ko nel massimo campionato proprio contro il Sassuolo, nel marzo 2019. Decisiva la rete di Tomaselli nel finale dopo quelle di McSorley e Girelli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Nel 2021 Juventus (69) e Sassuolo (53) sono le due squadre che hanno raccolto più punti in Serie A, quelle che hanno segnato più gol (75 e 47) e quelle che ne hanno subiti meno (otto e 18, considerando le squadre sempre presenti nel massimo campionato nell’intero anno solare).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Questa sarà la prima semifinale per il Sassuolo in tutte le competizioni. Finora le neroverdi avevano disputato al massimo i quarti di Coppa Italia, venendo eliminate in entrambe le occasioni per mano del Milan (2018/19 e 2020/21). Si esclude il match d’andata con la Florentia nella Coppa Italia 2019/20, quando il torneo venne poi interrotto per Covid.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Da quando il Sassuolo ha esordito in Serie A (2017/18), Cristiana Girelli è, al pari di Valentina Giacinti, una delle due giocatrici che contro le neroverdi hanno realizzato più gol in tutte le competizioni (sette ciascuna). La bianconera è andata a bersaglio anche nell’ultimo confronto in campionato, firmando una doppietta di testa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Le neroverdi Lana Clelland e Martina Tomaselli hanno entrambe segnato un gol contro la Juventus in Serie A; la scozzese lo scorso marzo, con la maglia della Fiorentina; la azzurra nel marzo 2019, firmando la rete del definitivo 2-1 in favore delle neroverdi.
● Tra le giocatrici in doppia cifra di gol nel 2021 in Serie A, le due più giovani indossano le maglie di Juventus e Sassuolo: Andrea Stasková (11 reti per la classe 2000) e Sofia Cantore (12 sigilli per la classe 1999).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
● Con tre reti all’attivo, Barbara Bonansea è la miglior marcatrice della Juventus in Supercoppa (gol in semifinale con la Roma e doppietta in finale contro la Fiorentina lo scorso gennaio). In generale l’attaccante conta quattro sigilli nel torneo e con una rete diventerebbe la terza marcatrice all-time. Davanti a lei finora Chiara Gazzoli (otto) e Patrizia Panico (sette).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ALLEGRI: «VOGLIAMO INIZIARE L’ANNO CON UNA VITTORIA»
05 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La prima partita del 2022. La Juventus è pronta a tornare in campo: domani sera (ore 20,45) all’Allianz Stadium inizia il girone di ritorno, con i bianconeri impegnati tra le mura amiche contro il Napoli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Oggi Mister Allegri ha presentato la sfida nella consueta conferenza stampa della vigilia:

«In questi giorni abbiamo lavorato bene sia sul piano fisico che su quello tecnico, ne avevamo bisogno. Siamo pronti per affrontare le sei partite di gennaio a partire da quella di domani contro il Napoli. Loro sono un’ottima squadra, giocano bene e hanno cinque punti in più di noi. É uno scontro diretto, un match molto difficile. Noi dobbiamo fare un passo alla volta: prima di tutto cerchiamo di vincere la prima partita del nuovo anno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sulla gara di domani ci sono organi di competenza che devono decidere. Noi possiamo solo giocare con chi c’è: si tratta di uno stato di emergenza e bisogna trovare soluzioni».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL PUNTO SULLA ROSA BIANCONERA
«Recuperiamo Dybala e Chiesa, devo ancora però capire chi far giocare davanti. Bonucci è fuori sia domani che domenica, è da valutare per la Supercoppa. Danilo sarà a disposizione la prossima settimana. Pellegrini e Kaio Jorge hanno avuto un attacco influenzale, non ci saranno contro il Napoli. Ramsey è tornato oggi dopo che gli abbiamo dato dei giorni di permesso per lavorare in Inghilterra, è un giocatore in uscita. Arthur? Aspettiamo di capire l’esito del tampone di oggi. A centrocampo giocherà Locatelli al centro con altri due tra Bentancur, Rabiot e McKennie».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ALVARO MORATA
«Morata non parte, rimane qui. L’anno scorso ha fatto 21 gol in tutta la stagione, quest’anno ne ha fatti 7 senza rigori e punizioni. É un giocatore di rendimento. Ho parlato con lui e gli ho detto che da qui non si muove. Deve stare sereno e tranquillo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COVID 19 – GUARITO ARTHUR
05 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arthur ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per Covid-19 con esito negativo. Il giocatore pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento si unirà alla squadra questa sera presso il JTC.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | LA VITTORIA SUL SASSUOLO! Mercoledì 05 Gennaio 2022 Le Juventus Women, ai calci di rigore, sconfiggono il Sassuolo per 5-4, dopo l’1-1 dei tempi regolamentari e accedono alla finale di Supercoppa contro il Milan

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS WOMEN IN FINALE DI SUPERCOPPA FEMMINILE!
05 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Le Juventus Women volano in finale di Supercoppa Femminile! Le bianconere cominciano il nuovo anno strappando il pass per la sfida contro il Milan che varrà il trofeo: al termine dei 90 minuti risultato in parità con i gol di Nilden e Clelland, ai rigori poi Peyraud-Magnin respinge l’ultimo penalty di Philtjens e trascina la squadra in finale. Appuntamento, sempre al Benito Stirpe, sabato 8 gennaio alle 14:30.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
BOTTA E RISPOSTA
Le squadre partono subito con le idee chiare su cosa fare per provare a mettere in difficoltà l’avversaria. Il Sassuolo resta alto per impedire alla Juve di prendere possesso della partita, le bianconere accettano la sfida e cercano il modo di presentarsi dalle parti di Lemey. La prima a farlo, dopo 5 minuti, è Caruso: inserimento centrale perfetto e conclusione in corsa respinta dal portiere neroverde.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Alla prima occasione fa presto seguito il vantaggio. Al 10′ Staskova raccoglie nel cuore dell’area di rigore la respinta di Filangeri, ma sbatte su Lemey. Sulla respinta piomba Nilden che calcia forte con il suo mancino e porta in vantaggio la Juve, segnando il primo gol del 2022 bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La risposta del Sassuolo, però, è immediata. Clelland recupera palla sulla trequarti, si invola e la piazza all’angolino dove Peyraud-Magnin non può arrivare. Ristabilito l’equilibrio la formazione di Piovani trova coraggio, ma la Juve non si fa mettere in difficoltà, respingendo ogni tentativo avversario e provando a rispondere colpo su colpo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prima dell’intervallo Girelli ha anche l’occasione di portare avanti la Juve: il retropassaggio di Orsi sorprende Lemey che, in qualche modo, evita al pallone di finire in rete. In zona arriva Girelli, ma la sua ribattuta non trova il pertugio per scrivere il 2-1. Al riposo si va in parità.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
EQUILIBRIO E RIGORI
Nel secondo tempo il film del match non cambia. Il Sassuolo ci prova con una certa costanza con conclusioni da fuori, ma la prima grande occasione è bianconera ed è targata Girelli. Splendida giocata della numero 10 che mette a sedere Dongus, e calcia forte dalla distanza: pallone a lato non di molto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Minuto dopo minuto sale la pressione della Juve: al 69′ Lemey impedisce a Staskova di trasformare in oro l’assist di Nilden, tre minuti più tardi Boattin calcia alto dopo una bella azione. Con l’avvicinarsi dei minuti finali, poi, occasioni per Hurtig e Staskova. Il colpo di testa della prima è bloccato dal portiere del Sassuolo, quello della seconda non trova lo specchio della porta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Per decidere chi affronterà il Milan in finale servono i calci di rigore.
Per la Juve la prima a presentarsi è Lisa Boattin, che vede la sua conclusione infrangersi su Lemey. Sponda Sassuolo, Dubcova non sbaglia. Il secondo rigore bianconero è di Gama ed è perfetto, dopo di lei per le neroverdi tocca a Cantore, che colpisce la traversa riequilibrando tutto. Non sbaglia più nessuno (per la Juve in gol nell’ordine Girelli, Bonansea e Pedersen, per il Sassuolo Mihashi e Clelland), poi Peyraud-Magnin sbatte la porta in faccia a Philtjens e porta la Juve in finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I COMMENTI POST-GARA
«Oggi è stato necessario avere la meglio ai rigori per andare avanti in questa competizione e l’abbiamo fatto – così Mister Montemurro -. Questi giorni ora saranno importantissimi perché avremo tutta la squadra insieme, potremo ritrovare energia e riavvicinarci ai nostri ritmi»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«Siamo contente di aver ottenuto il pass per la finale contro il Milan, che è una squadra importante e questo lo sappiamo – il commento di Sara Gama -. Siamo un gruppo unito e abbiamo grande fiducia l’una nell’altra e questa fiducia ce la trasmette anche il Mister. Abbiamo portato a casa il risultato in condizioni non perfette contro una squadra molto ostica e questo è ottimo. Ieri per me è stato il primo allenamento al completo con la squadra, lavorare un altro paio di giorni per preparare la finale sarà molto utile per trovare la condizione migliore.»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Juventus vs Sassuolo 5 – 4 (d. c. r.)
Semifinale Supercoppa Femminile
Stadio “Benito Stirpe” – Viale Olimpia – Frosinone
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Marcatori: 10’ pt Nilden (J), 11’ pt Clelland (S)
Sequenza tiri di rigore:
Boattin parato – Dubcova gol
Gama gol – Cantore traversa
Girelli gol – Mihashi gol
Bonansea gol – Clelland gol
Pedersen gol – Philtjens parato
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Peyraud-Magnin, Hyyrynen (41’ st Lundorf), Lenzini, Nilden (27’ st Gama), Caruso, Pedersen, Rosucci (Cap) (27’ st Hurtig), Zamanian (14’ st Boattin), Bonansea, Staskova, Girelli. A disposizione: Aprile, Cernoia, Beccari, Pfattner, Panzeri. Allenatore: Joseph Adrian Montemurro
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sassuolo: Lemey, Philtjens, Mihashi, Filangeri, Orsi (45’ st Iriguchi), Santoro, Parisi (Cap) (25’ st Benoit), Dongus, Dubcova, Clelland, Bugeja (1’ st Cantore). A disposizione: Lauria, Pondini, Brignoli, Ferrato, Dona, Pellinghelli. Allenatore: Gianpiero Piovani
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammonite: 38’ pt Orsi (S), 20’ st Clelland (S)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia (Assistenti: Giulia Tempestilli di Roma 2, Maicol Ferrari di Rovereto – Quarto ufficiale: Martina Molinaro di Lamezia Terme).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS QUALIFICATA ALLA GARA DI FINALE
Finale di Supercoppa:
Juventus – Milan
Sabato 8 gennaio 2022 ore 14.30
Stadio “Benito Stirpe” – Viale Olimpia – Frosinone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COVID 19 | GUARITA BONFANTINI
05 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Agnese Bonfantini ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per il Covid-19. L’esame ha dato esito negativo, la calciatrice è pertanto guarita e non più sottoposta al regime di isolamento domiciliare.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS WOMEN, STATISTICHE POST SEMIFINALE!
06 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
HULK PPM – Pauline Peyraud-Magnin ha parato il rigore decisivo e ha respinto tre volte i tentativi del Sassuolo durante il match.
NILDEN AGAIN – Terzo gol con la maglia della Juventus per Amanda Nilden: uno per ogni competizione italiana disputata (Supercoppa, Coppa Italia e Serie A).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
NERVI SALDI – La Juventus ha vinto entrambe le sue serie di rigori disputate nella storia (la precedente nel maggio 2018 contro il Brescia).
ABITUÈ – Quarta finale consecutiva in Supercoppa Italiana per la Juventus, unica squadra presente in tutte le ultime quattro edizioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SEMPRE GOL – La Juventus ha trovato il gol in tutte le ultime 47 partite giocate in competizioni italiane (Serie A, Coppa Italia, Supercoppa).

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

MATCHDAY STATION | JUVE-NAPOLI
06 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
152º confronto in Serie A tra Juventus e Napoli: avanti i bianconeri per 70 successi a 34 – 47 pareggi completano il bilancio nella competizione.
Non è la prima volta che Juventus e Napoli si sfidano in Serie A nel giorno dell’Epifania: il 6/1/1991, ebbero la meglio i bianconeri, grazie a una rete di Casiraghi, all’87° minuto di gioco (1-0).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
In questo campionato, soltanto una volta la Juventus ha segnato il primo gol del match e ha poi perso la partita: proprio contro il Napoli a settembre; alla rete di Morata, al 10º minuto, risposero Politano e Koulibaly nel secondo tempo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Da novembre in avanti, la Juventus ha subito soltanto due gol in campionato, mantenendo la porta inviolata in sei partite su otto (tutte le vittorie nel parziale) – nel periodo, la squadra bianconera è stata quella che ha ottenuto più clean sheet, al pari dell’Inter, ed è stata quella che ha incassato meno reti, oltre ad aver registrato il valore più basso di Expected Goals contro (3.6).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dall’inizio di novembre, la Juventus ha ottenuto 19 punti in otto partite di Serie A (meno soltanto dell’Inter, 22) – dall’altra parte, il Napoli ne ha raccolti solo otto nel parziale (i partenopei sarebbero in 15ª posizione in classifica nel periodo).

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

I CONVOCATI PER LA GARA CONTRO IL NAPOLI
06 GENNAIO 2022
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ecco l’elenco dei convocati bianconeri per Juve-Napoli:
SZCZĘSNY
DE SCIGLIO
ARTHUR
MORATA
PERIN
DE LIGT
MCKENNIE
DYBALA
SENKO
CUADRADO
BERNARDESCHI
KEAN
ALEX SANDRO
CHIESA
RUGANI
RABIOT
LOCATELLI
BENTANCUR
KULUSEVSKI.