Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutto lo Sport sempre approfondito ed aggiornato. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:35 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

ALLE 08:47 DI MARTEDì 01 DICEMBRE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: Binaghi, Atp Torino grande momento promozione
Gaudenzi: nessun dubbio che sia la sede perfetta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2020
18:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“L’intero movimento tennistico nazionale nelle Nitto Atp Finals troverà un nuovo formidabile elemento di promozione in un momento che, grazie ai nostri giocatori, ai nostri tecnici e alle nostre Società, non esito a definire il più felice nei 110 anni di storia della Federazione”. Così il presidente della Fit, Angelo Binaghi, commenta il passaggio di testimone da Londra a Torino per l’evento mondiale del tennis.
“A due anni di distanza dal giorno in cui la Fit decise di candidarsi a ospitare le Nitto Atp Finals dal 2021 al 2025, inizia il vero e proprio countdown verso l’approdo del Grande Tennis a Torino – aggiunge – Sono stati due anni di straordinario impegno e non ce l’avremmo fatta senza la passione e la spinta del territorio, in particolare della sindaca Chiara Appendino, e senza il fondamentale supporto di Governo, Regione e delle aziende che hanno deciso di affiancarci in questa impresa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per Andrea Gaudenzi, presidente delle Atp, “non c’è alcun dubbio che Torino dimostrerà di essere la sede perfetta, grazie alla costante attenzione all’innovazione e all’esperienza dedicata ai fan. L’avvio del conto alla rovescia rappresenta un’entusiasmante tappa di questo percorso e non vediamo l’ora di intraprendere questi cinque anni di stretta collaborazione con i partner locali dell’evento, con il preciso obiettivo di continuare a contribuire alla crescita delle Finals di fine anno”.   PIEMONTE   VAI AL CALCIO   VAI ALLA TECNOLOGIA    VAI ALLA POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: testimone delle Atp Finals a Torino, inizia il countdown
Via a campagna comunicazione. Evento dal 14 al 21 novembre 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Inizia ufficialmente il countdown per le Atp Finals di Torino. Conclusa l’edizione 2020 il testimone passa al capoluogo piemontese che ospiterà uno dei principali evnti del tennis internazionale dal 2021 al 2025.
Primo appuntamento, dal 14 al 21 novembre del prossimo anno.
Parte oggi la campagna di comunicazione, nazionale e internazionale, con la città che vestirà i colori della campagna promozionale Nitto Atp Finals 2021. In occasione del lancio della campagna, inizia la vendita dei biglietti sul sito NittoATPFinals.com. Particolare attenzione ai giovani e alle scuole, grazie a formule dedicate allo studio con il Miur.
Sconto del 10%, invece, per tutti i tesserati Fit.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Spadafora,Atp Torino occasione ripartenza per Italia
Al via stagione grande sport internazionale per Paese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2020
11:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Le Atp Finals apriranno una stagione di grande sport internazionale nel nostro Paese”. A dirlo il ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, a commento del passaggio di testimone da Londra a Torino delle Atp Finals, “un’eccezionale occasione per la ripartenza dell’Italia” che “daranno a Torino e al Piemonte un posto speciale nel cuore degli appassionati del tennis in tutto il mondo”. “Il grande lavoro di squadra di Fit, Città di Torino e Regione Piemonte, col sostegno del Governo – aggiunge – ha reso possibile questo importante risultato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Grosjean dimesso domani “senza halo non ero qui”
Notte tranquilla per il pilota della Haas dopo incidente di ieri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
12:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Romain Grosjean ha trascorso la notte in ospedale, il recupero prosegue. I trattamenti alle ustioni subite alle mani stanno andando bene. Ha ricevuto la visita di Gunther Steiner, team principal Haas. Potrebbe essere dimesso dall’ospedale domani”. Così il comunicato della Haas, che fa il punto sulle condizioni del pilota franco-svizzero dopo il terribile incidente di ieri. “Ero contrario all’halo qualche anno fa, ma che credo sia la cosa migliore introdotta in Formula 1. Senza halo non sarei qui a parlarvi”, ha detto il pilota in un video postato su Instagram nel quale compare con le mani bendate.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il pilota francese della Haas, ricoverato al BDF Military Hospital dopo il terribile incidente di ieri pomeriggio al gran premio del Bahrein, si sta riprendendo dallo shock e intanto i medici continuano a prestargli le cure del caso. Il 34enne ha subito ustioni alle mani, ma non sembra abbia fratture anche se continua a lamentare un forte dolore al piede. Le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione e, come annunciato sui social dalla Haas, domani Gosjean lascerà l’ospedale. Il pilota -ha twittato la Haas- “sta continuando la sua convalescenza all’Ospedale Militare del Bahrain, dove ha trascorso la notte. I trattamenti applicati per le bruciature ai dorsi delle sue mani stanno procedendo bene. Grosjean ha ricevuto la visita del team principal Gunther Steiner, ed è stato anticipato che verrà dimesso nella giornata di martedì 1° dicembre. Ulteriori informazioni verranno diffuse quando disponibili”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Haas sostituirà Grosjean con Fittipaldi nel Gp di domenica
Team: “Romain non può gareggiare, Pietro scelta più ovvia”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
15:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Pietro Fittipaldi, nipote del campione del mondo Emerson, a sostituire Romain Grosjean al volante della Haas nel Gp di Sakhir, domenica prossima, in Bahrain. Un debutto assoluto e improvviso in F1 per il 24enne brasiliano, collaudatore e pilota di riserva del team, deciso per l’impossibilità del francese di recuperare in tempo per la 16/a gara del Mondiale dopo lo spaventoso incidente di ieri.
“Dopo aver constatato che la cosa migliore per Romain era saltare almeno una gara (a causa delle ustioni alle mani, ndr) la scelta di mettere Pietro al volante è stata abbastanza facile”, ha dichiarato il team principal, Guenther Steiner.
“Anzitutto, sono felice che Romain sia salvo – ha commentato Fittipaldi – e che le sue ferite siano relativamente lievi dopo un incidente così grave. Ovviamente, non è la circostanza ideale per il debutto ma sono estremamente grato a Gene Haas e Guenther Steiner per la loro fiducia”.
Il curriculum di Fittipaldi, nato a Miami, include un titolo di campionato di Formula V8 3.5 e diverse gare nella IndyCar. Con il team Haas ha provato la VF-18 nel 2018 e la VF-19 nel 2019 ma le prove libere di venerdì in Bahrain segneranno la sua prima volta al volante della VF-20.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Italia-Russia 70-66
Terza vittoria per gli Azzurri nelle qualificazioni a Euro 2022
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2020
20:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terza partita e terza vittoria per l’Italia nel gruppo B delle qualificazioni a EuroBasket 2022. A Tallinn, gli Azzurri hanno battuto la Russia 70-66 bissando il successo dell’andata a Napoli e, pur essendo già qualificati essendo l’Italia Paese ospitante, restano imbattuti nel girone davanti proprio alla Russia e con una partita in meno. Nella finestra di febbraio, oltre alle gare in programma contro Estonia e Macedonia del Nord, l’Italia dovrà recuperare il match non disputato sabato scorso contro i macedoni, rinviato a causa della positività di tre membri della delegazione balcanica.”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: razzismo, sospeso Pablo Matera
Capitano dell’Argentina e altri due sotto procedimento federale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SYDNEY
01 dicembre 2020
06:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il capitano e altri due giocatori della nazionale di rugby dell’Argentina sono stati sospesi in via cautelativa per “commenti discriminatori e xenofobi” pubblicati sui social network tra il 2011 e il 2013, ha annunciato ieri sera la federazione argentina Uar.
La commissione disciplinare federale è stata incaricata di aprire un procedimento contro Pablo Matera, Guido Petti e Santiago Socino. “L’Unione argentina del rugby respinge fermamente i commenti discriminatori e xenofobi postati dai membri dei Pumas sui social”, ha detto la federazione in un comunicato. In quei tweet Matera parlava di investire persone di colore con la sua auto e denigrava boliviani e paraguaiani. La federazione ha riconosciuto di dover agire, anche se queste pubblicazioni sono vecchie e non “rispecchiano l’integrità personale che i tre hanno mostrato nei colori” dell’Argentina.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Razzismo e sessismo, lascia boss maratona New York
Indagine interna in corso, tradito l’impegno alla diversità
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
30 novembre 2020
23:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il numero uno del New York Road Runners, l’organizzazione che si occupa della maratona di New York, lascia l’incarico travolto dalle accuse di razzismo e sessismo. Michael Capiraso uscirà ufficialmente dall’associazione no profit il prossimo 31 dicembre ma la ricerca del suo successore è già iniziata.
Alla guida del New York Road Runners dal 2015, Capiraso è accusato di aver imposto una cultura razzista e sessista, ben lontano dagli impegni iniziali di promozione della diversità e dell’uguaglianza di genere. Il caso è scoppiato nei mesi scorsi, in coincidenza con le proteste avvenute in tutti gli Stati Uniti per la morte di George Floyd.
E ha raggiunto il suo apice con la pubblicazione di una lettera aperta e di una petizione pubblica lanciata dall’organizzazione ‘RebuildNYRR’. La missiva è stata propedeutica all’avvio di un’indagine interna che è ancora in corso ma che dovrebbe chiudersi a breve. Nonostante l’assenza di conclusioni, la pressione su Capiraso è aumentata tanto da spingerlo a fare un passo indietro. Al momento la guida ad interim è affidata Kerin Kempel.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:11 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

ALLE 23:30 DI LUNEDì 30 NOVEMBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

TRAINING CENTER | DOMENICA MATTINA IN CAMPO
29 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve ha ripreso subito a lavorare, rientrata dalla Campania dopo il pareggio di ieri sera a Benevento.
C’è una partita da lasciarsi alle spalle, ce n’è già un’altra da preparare: mercoledì si scende in campo in Champions League, contro la Dinamo Kiev, e sebbene la qualificazione agli Ottavi di Finale sia già cosa fatta, c’è un primo posto nel girone ancora in ballo, ancora da conquistare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo si è ritrovato pertanto questa mattina al Training Center: come sempre, scarico per chi ha giocato ieri, mentre il resto della squadra ha lavorato in campo su possessi, esercitazioni e partitella.
Domani i bianconeri si ritrovano nuovamente al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, AL BRUNO NESPOLI PASSA L’OLBIA
29 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al Bruno Nespoli di Olbia la Juventus Under 23, per la prima volta in stagione in campo con la divisa Away, non riesce ad avere la meglio sui padroni di casa. I ragazzi di Zauli, reduci da due vittorie (3-2 sulla Pistoiese e 2-0 sul Grosseto), tornano a casa senza punti, evento che non si verificava da un mese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
È l’Olbia a passare in vantaggio al 10′ con Pennington, la Juve pareggia con Rafia al 65′ e resta in dieci per il rosso al tunisino pochi minuti più tardi. All’82’ arriva il gol vittoria dei sardi, firmato Udoh.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
Mister Zauli schiera per la prima volta dal primo minuto Andrea Brighenti nel ruolo di centravanti e Wesley a occupare la corsia mancina, affidandosi al consueto abito tattico. La gara, al via dopo il minuto di silenzio in ricordo di Diego Armando Maradona, viaggia su ritmi bassi, non regalando particolari emozioni e trovando, all’improvviso una svolta al 10′. Svolta tutt’altro che gradita ai bianconeri. È l’Olbia, infatti, alla prima occasione, a trovare il vantaggio con il colpo di testa di Pennington.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve prova a reagire e al 12′ è decisivo Altare, che anticipa Brighenti, pronto, alle sue spalle, ad appoggiare in porta un cross di Ranocchia dalla sinistra. Lo stesso Brighenti prova a vestirsi da uomo assist al 21′, spedendo Rafia in area di rigore, ma la difesa sarda si chiude a riccio sul tunisino, neutralizzando il suo tentativo. L’Olbia punta sulle ripartenze e proprio capovolgendo l’azione isola Ragatzu sulla sinistra. L’attaccante si crea lo spazio per la conclusione a giro con il destro, ma Nocchi è bravissimo a respingere.
Serve nuovamente una grande uscita del portiere bianconero per negare il raddoppio dei padroni di casa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
È ancora Pennington a provarci, l’uscita, però, è precisa tiene il risultato sull’1-0. La Juve, che perde Gozzi a ridosso dell’intervallo (al suo posto Coccolo) continua a fare la partita, faticando a trovare spazio tra le maglie bianche. L’ultima occasione del primo tempo, al 40′, è sui piedi di Brighenti, reattivo ad aggredire il pallone al limite dell’area, ma la sua girata finisce alta.
Il secondo tempo, che la Juve comincia con Felix Correia e Fagioli in campo in sostituzione di Wesley e Mosti, segue l’andamento del primo, con l’Olbia che chiude tutti gli spazi con enorme attenzione. Mister Zauli prova a mischiare ulteriormente le carte con Elia Petrelli e la mossa sortisce subito l’effetto sperato. L’attaccante entra al 57′ e al 65′ serve a Rafia il pallone dell’1-1, scagliato in porta dal tunisino con un perfetto diagonale. Secondo gol consecutivo per lui, che, al 72′, viene, però, espulso: fallo a centrocampo, il direttore di gara estrae il secondo giallo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La superiorità numerica rinvigorisce l’Olbia che ricomincia a frequentare la metà campo bianconera, trovando, all’82’, il gol del nuovo vantaggio. Protagonista ancora Pennington, stavolta con l’assist per Udoh, chiamato al tap-in sulla sponda aerea del compagno. Il 2-1 è un duro colpo, soprattutto perché il tempo e le energie per reagire nuovamente scarseggiano. Il risultato, così, non cambia più. Ora, per la Juve, subito ritorno al lavoro: nel mirino c’è la gara di mercoledì contro la Pergolettese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO POST-GARA
«Dispiace perché abbiamo fatto un buon primo tempo, siamo entrati tante volte in area dell’Olbia, ma abbiamo fatto fatica a tirare – l’analisi di Mister Zauli -. Nel secondo tempo l’Olbia si è difesa bene, abbiamo trovato il pareggio e poi è arrivata l’espulsione quando poteva cambiare la partita e potevamo cercare la rimonta. Lì abbiamo perso un po’ di distanze, l’Olbia ha ripreso campo e ha trovato il gol. In quel momento una squadra matura, in dieci, magari prova a portare a casa il punto, ma voltiamo pagina, gli incidenti di percorso capitano, tra tre giorni rigiochiamo. Dopo due vittorie questa sconfitta spero ci dia le energie per cercare la giusta qualità e velocità per cercare di vincere mercoledì. Abbiamo piena fiducia in tutto il gruppo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Olbia – Juventus 2-1
Campionato di Serie C, Girone A – 13a giornata
Stadio “Bruno Nespoli” – Olbia
Marcatori: 10’ pt Pennington (O), 20’ st Rafia (J), 36’ st Udoh (O).
Olbia: Tornaghi, Ladinetti, Lella (40’ st Biancu), Giandonato (27’ st Gagliano), Altare, Cadili, Cocco (6’ st Udoh), Pennington, Arboleda (40’ st Pisano), Emerson (cap.), Ragatzu (40’ st La Rosa). A disposizione: Van Der Want, Dalla Bernardina, Secci, Demarcus, Occhioni, D’Agostino, Marigosu. Allenatore: Massimiliano Canzi.
Juventus: Nocchi, Peeters, Ranocchia (11’ st Petrelli), Brighenti (30’ st Rosa), Capellini, Di Pardo, Rafia, Gozzi (42’ pt Coccolo), Mosti (1’ st Fagioli), Delli Carri (cap.), Wesley (1’ st Correia). A disposizione: Bucosse, Raina, Troiano, Leone, Barbieri, Del Sole, Riccio. Allenatore: Lamberto Zauli.
Arbitro: Michele di Cairano di Ariano Irpino (Assistenti: Veronica Vettorel di Latina e Andrea Nasti di Napoli; Quarto Ufficiale: Giuseppe Collu di Cagliari).
Ammoniti: 40’ pt Di Pardo (J), 8’ st Rafia (J), 32’ st Cadili (O).
Espulso: 22’ st Rafia (J) per doppia ammonizione
Prossimo impegno:
Pergolettese – Juventus
Mercoledì 2 dicembre, ore 15
Stadio “Giuseppe Voltini”, Crema.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PHOTO OF THE GAME | MORATA FORZA 8
29 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella serata di ieri, l’aspetto più positivo senza dubbio è legato a Alvaro Morata.
Alvaro ha partecipato attivamente al 48% dei gol della Juventus in questa stagione (8 gol e 3 assist, 11 partecipazioni su 23 gol totali dei bianconeri in tutte le competizioni). Per la prima volta in carriera da quando gioca nei top-5 campionati (2010/11) ha segnato almeno 8 gol nelle sue prime 11 presenze stagionali in tutte le competizioni. Ed è uno dei tre attaccanti di questo campionato con giá almeno 3 assist e almeno 3 gol all’attivo (Berardi e Mertens gli altri due).

    JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GLI ALTRI FACTS
Era dal 2001/02 che la Juventus non pareggiava almeno cinque delle prime nove giornate di Serie A (in quel caso tre vittorie, cinque pareggi e una sconfitta).
La Juventus ha vinto solo una delle ultime nove trasferte di Serie A (5N, 3P): 4-1 contro lo Spezia – inoltre ha subito gol in tutte le ultime 10 (18 reti nel periodo).
Due dei tre assist forniti da Chiesa con la maglia della Juventus in Serie A sono stati per gol di Morata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha concesso 5 dei suoi 7 gol in questo campionato nel corso del primo tempo.
Il Benevento ha segnato 12 gol nelle prime 9 giornate di questa Serie A, ben 10 in piú rispetto alle 2 messe a segno nelle prime 9 della sua prima stagione nel massimo torneo (2017/18)
Gaetano Letizia ha segnato in questo campionato gia due reti (9 presenze), tante quante quelle realizzate nelle sue precedenti due stagioni in Serie A (64 presenze). Tre dei quattro gol in Serie A di Letizia sono arrivati in casa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE-DINAMO KIEV: I 2 PRECEDENTI DI CHAMPIONS LEAGUE
29 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Dinamo Kiev si è giocata due volte nella storia. Entrambe sono state gare valevoli per la Champions League, anche se dall’importanza decisamente diversa. Il primo appuntamento, nel 1998, era la sfida d’andata dei quarti di finale e fu un passaggio interlocutorio, la qualificazione si decise nel match di ritorno a Kiev. La seconda partita risale al settembre 2002 e come oggi l’incontro riguardava la fase a gironi. Ad accomunare i 2 incontri c’è la guida tecnica bianconera, Marcello Lippi, e il fatto che in entrambe le edizioni la Juventus abbia poi raggiunto la finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA SERA DI DI VAIO
Ripartiamo dall’ultima sfida. Contro la Dinamo Kiev, la Juventus fa il suo debutto torinese nella Champions League 2002-03. I bianconeri arrivano alla partita dopo la gara giocata in Olanda con il Feyenoord, terminata in parità sull’1-1. E se a Rotterdam è un nuovo acquisto a mettersi in evidenza con un gol, Mauro German Camoranesi, stessa cosa succede al Delle Alpi contro gli ucraini. Nel netto 5-0 rifilato dalla Signora si mette in evidenza Marco Di Vaio, autore di una doppietta. Un exploit dal significato particolare quello dell’ex parmense perché mai prima di allora aveva siglato due reti di testa in una partita. Ma se i suggeritori sono Alessandro Del Piero e Pavel Nedved, tutto diventa possibile…
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE SPETTACOLO
Quando si vince 5-0 in Europa tutto non può che funzionare al meglio. Appare quindi giustificata la valutazione che su Hurrà Juventus si fa dei 90 minuti interpretati alla grande: «i bianconeri sfoderano una partita fantastica, annichiliscono letteralmente la Dinamo Kiev, danno spettacolo e confermano per l’ennesima volta in questo avvio di stagione come la squadra sia forte, compatta, convinta dei propri mezzi e decisa a vincere tutto il possibile». Oltre a Di Vaio, i marcatori sono Del Piero, Davids e Nedved. Sono 3 punti importanti contro un avversario che, peraltro, aveva fatto molto bene nella giornata inaugurale, sconfiggendo in casa per 2-0 gli inglesi del Newcastle.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SHEVCHENKO A TORINO
La prima volta che la Dinamo Kiev scende in campo al Delle Alpi è invece tutto un altro film. A partire dal protagonista più atteso di quello che si può definire il laboratorio del tecnico Lobanovsky, esponente di un calcio innovativo: Andriy Shevchenko. Il futuro milanista si è già imposto all’attenzione di tutta Europa nel corso del girone di qualificazione, andando a segnare 3 gol al Barcellona al Camp Nou. A Torino, il 4 marzo del 1998, la difesa bianconera riesce a ingabbiarlo. La valutazione dei tre quotidiani sportivi è unanime, un’insufficienza valutata con un 5,5.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL BRIVIDO
Juventus-Dinamo Kiev finisce 1-1. Un risultato non positivo per la squadra di Lippi, che però va considerato in due modi diversi. Da un lato, infatti, c’è il dispiacere per il volume di gioco e la quantità di opportunità costruite dai bianconeri, che avrebbe potuto generare un esito diverso. L’analisi del mister è conseguente: «Sono rammaricato perché in campo ho visto una sola squadra che ha cercato di vincere: la Juventus». Al contempo, va considerato che l’andamento della gara ha visto la Dinamo passare in vantaggio con Gusin al minuto 56. Perciò, non si può che convenire con Del Piero quando parla di «una serata maledetta». Traducendo in parole il brivido provato da tutto il pubblico: «Abbiamo avuto un’infinità di occasioni e, a momenti, rischiavamo pure di perdere».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
INZAGHI ANDATA E RITORNO
Anche se ironico, Super Pippo è pur sempre un eroe che risolve le situazioni. Ed è esattamente quanto riesce a Inzaghi, che 13 minuti dopo il vantaggio ucraino riesce a pareggiare la situazione. «Ora andiamo in Ucraina con la possibilità di andare a giocarci ad armi pari il passaggio alle semifinali»: la convinzione del bomber bianconero a fine partita troverà una traduzione davvero da supereroi nel ritorno, dove la Signora prevarrà 4-1 e lui metterà a segno 3 gol.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TRAINING CENTER | VERSO JUVE – DINAMO KIEV
30 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Continua, senza sosta, il lavoro sul campo dei bianconeri. Dopo la seduta di allenamento svolta nella giornata di ieri, questa mattina la Juventus si è ritrovata nuovamente al Training Center.
Domani, infatti, sarà già vigilia di Champions League: mercoledì sera all’Allianz Stadium (ore 21.00) arriverà la Dinamo Kiev e l’obiettivo sarà quello di replicare la bella prestazione della gara di andata in Ucraina con l’intento di andarsi a giocare il primo posto nel girone a Barcellona.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La sessione odierna è stata suddivisa su tre focus: possessi, tattica ed esercitazioni. Da segnalare il rientro in gruppo di Chiellini e Demiral che hanno svolto l’intera seduta di allenamento con i compagni.
Domani i bianconeri si ritroveranno nuovamente al mattino per una nuova giornata di lavoro sul campo.
Alle ore 14:30, invece, è in programma la conferenza stampa all’Allianz Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DINAMO KIEV – JUVENTUS, LA GARA D’ANDATA
30 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella partita di andata la Juventus è riuscita a superare, grazie alla doppietta di Morata, una Dinamo Kiev che nella prima parte della gara si è resa raramente pericolosa dalle parti di Szczesny subendo le iniziative bianconere senza riuscire a controbattere con efficaci azioni offensive.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella ripresa invece, dopo lo svantaggio per il gol dell’attaccante spagnolo al primo minuto del secondo tempo, i giocatori di Lucescu hanno alzato molto il proprio baricentro, cercando attraverso il pressing alto di ostacolare la costruzione del gioco degli uomini di Pirlo.
Il possesso palla nei secondi quarantacinque minuti è stato più alto quello della Juventus, costretta spesso ad un fraseggio anche complicato per districarsi dal primo pressing degli ucraini, che hanno guadagnato campo portando in diverse occasioni molti giocatori sulla trequarti degli ospiti.
La Juventus palleggiando con precisione e difendendo con ordine non ha subito particolari pericoli da parte dell’attacco ucraino, che però negli unici momenti in cui è riuscito ad avvicinarsi o ad entrare in area bianconera lo ha fatto attraverso azioni quasi “rugbistiche”, spesso un po’ confuse, ma che hanno mostrato una buona reattività e determinazione da parte dei giovani giocatori della Dinamo Kiev nel recupero palla.
Atteggiamento che potrebbe verificarsi anche nella gara dell’Allianz Stadium.

Sport tutte le notizie. Tutto lo sport in tempo reale. SEGUILO E CONDIVIDILO!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 12 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:38 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020

ALLE 18:35 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: Bahrein; 3/e libere a Verstappen, poi Hamilton e Bottas
Ferrari lontane: Vettel 13mo e Leclerc 15mo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
10:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato l’olandese della Red Bull Max Verstappen il più veloce nelle terze prove libere in vista del gran premio di F1 che si correrà domani in Bahrein. Dietro di lui le de Mercedes del campione del mondo Lewis Hamilton e di Valtteri Bottas. Lontane le Ferrari, che hanno chiuso le fp3 con Seb Vettel al 13mo posto, Charles Leclerc al 15mo, confermando sostanzialmente le difficoltà mostrate ieri.
Vestappen ha fato il giro più veloce in 1:28.355, staccando Hamilton di 263 millesimi e ottas di 366. In buona condizione Alexander Albon che ieri ha avuto un brutto fuoripista e stamattina ha chiuso le prove con il quarto miglior tempo a 663 millesimi dal compagno di squadra. Alti i distacchi delle rosse di Maranello: 1 secondo e mezzo per Vettel, 1 secondo e 8 per Leclerc. Nel pomeriggio le qualifiche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Formula2: Drugovic vince in Bahrain,Schumi jr in testa a +12
Primo di 2 Gp,il tedesco a caccia del Mondiale ma vantaggio cala
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
13:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mick Schumacher a caccia del titolo Mondiale in Formula 2, ma il suo vantaggio in testa alla classifica piloti si assottiglia. La prima delle due gare del fine settimana sul circuito di Shakir, in Bahrain, e’ stata vinta da Felipe Drugovich, ventenne brasiliano del Paranà al suo terzo successo stagionale. Il vero colpo l’ha pero’ realizzato Callum Ilott, anche lui pilota della Ferrari Academy, partito dalla pole e secondo all’arrivo: col risultato di oggi ha ridotto da 18 a 12 i punti di svantaggio su Schumi jr. (191 contro 203) a tre gare (la ‘sprint race’ di domani e quelle del prossimo fine settimana, sempre in Bahrain) dal termine della stagione.
Da parte sua, il pilota tedesco e’ stato protagonista di una rimonta: partito dalla decima posizione, e’ salito fino alla quarta.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Bahrein: 98ma pole per Hamilton, le Ferrari in 6/a fila
Il campione del mondo precede Bottas, seconda fila alle Red Bull
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
18:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ancora una pole per l’insaziabile Lewis Hamilton, la 98ma in carriera. Sul circuito di Sakhir nel Bahrein il campione del mondo della Mercedes ha fatto il miglior tempo in qualifica davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas e alle due Red Bull di Max Verstappen e Alexander Albon.
Per le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc solo 11mo e 12 tempo, e partiranno appaiate in sesta fila.
Slittino: Cdm; Fischnaller terzo in prima gara stagionale
L’azzurro è tornato sul podio dopo un lungo digiuno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
14:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Comincia bene la stagione per lo slittino azzurro. Dominik Fischnaller nella prima prova di Coppa del Mondo che si è disputata a Igls, in Austria, ha conquistato il terzo posto, dietro i due tedeschi Felix Loch e Johannes Ludwig.
Fischnaller torna sul podio che non vedeva dalla gara di Sochi del 2019. Settimo posto per l’altro Fischnaller, Kevin. Lontani dale prime posizioni gli altri azzurri in gara: 22mo Leon Felderer, 23mo Lukas Gufler, 27mo Alex Gufler.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Basket; rinviata Italia-Macedonia
Rilevati 3 casi di positività in gruppo dei rivali degli azzurri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
14:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Italia-Macedonia del Nord, partita valida per la terza giornata delle qualificazioni agli Europei 2022 di basket in programma oggi alle 15, è stata rinviata a data da destinarsi. L’ente internazionale del basket, la Fiba, fa infatti sapere che nel gruppo-squadra dei macedoni sono stati riscontrati tre casi di positività al Covid-19, che impediscono lo svolgimento del confronto.
Dalla ‘bolla’ di Tallin, dove l’Italbasket del ct Meo Sacchetti si trova per disputare i match in programma, arriveranno nelle prossime ore indicazioni sulle modalità di recupero di questa sfida. Di sicuro per ora c’è solo che oggi non si gioca.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Belinelli, ‘molto emozionato e altrettanto carico’
‘Vorrei allenarmi già domani. E dico grazie anche a Fortitudo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
28 novembre 2020
16:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono molto emozionato. Tornare a casa per me è qualcosa di unico. Oggi inizia una nuova tappa del mio percorso iniziato 30 anni fa a San Giovanni in Persiceto: la Virtus ha creduto in me da ragazzino, con questa maglia ho esordito in serie A”. Lo ha detto Marco Belinelli – di rientro in Italia alla Virtus Bologna dopo 13 anni in Nba – nel corso della conferenza stampa di presentazione organizzata dal club bolognese, al fianco del patron, Massimo Zanetti e dell’amministratore delegato, Luca Baraldi.
Poi. ha proseguito, “volevo ringraziare anche la Fortitudo: sono stati anni importanti che mi hanno fatto crescere come giocatore, come persona e ringraziare i i tifosi che mi hanno aiutato”.
Quello della “Virtus – ha detto parlando del suo prossimo futuro – è un progetto importante. La Virtus ha creduto in me e mi ha dato l’opportunità di sentirmi ancora un giocatore importante: gli obiettivi ci sono in Italia e in Europa. Sono molto carico, c’è un fuoco in me, vorrei allenarmi già domani mattina. Ho sentito il calore del tifosi: non vedo l’ora di cominciare. Ora – ha concluso – deve parlare il campo: sono molto contento e molto carico”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Biathlon: Cdm; è subito Wierer, vince in Finlandia
Azzurra è ancora la regina, e beffa la rivale tedesca Herrmann
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
16:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Coppa del Mondo di biathlon donne comincia nello stesso modo in cui era terminata quella della scorsa stagione, ovvero nel segno di Dorothea Wierer. L’azzurra detentrice del trofeo (che ha conquistato negli ultimi due anni) ha infatti vinto la prima prova della Coppa 2020-’21, l’opening di 15 km a Kontiolahti, in Finlandia.
Al secondo posto, beffata per soli otto decimi di secondo, la tedesca Denise Herrmann, terza la svedese Johanna Skottheim, perfetta al tiro ma che ha ‘pagato’ alla Wierer 24″ sulla linea del traguardo. Molto deludente l’altra azzurra Lisa Vittozzi, soltanto 84/a e preceduta anche da Federica Sanfilippo, che si è piazzata al 47/o posto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: in Bahrain avvio choc: la Haas di Grosjean in fiamme
Monoposto come una palla di fuoco, subito bandiera rossa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
17:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Partenza choc nel Gran Premio di Formula 1 del Bahrain. Dopo il semaforo verde la Haas di Romain Grosjean va in testa coda e va sbattere verso le protezioni andando subito in fiamme. Il pilota francese è uscito dalla vettura ed è stato portato in ambulanza al centro medico. Subito bandiera rossa con tutte le vetture tornate ai box.
Impressionanti le prime immagini della regia della Formula 1 che mostrano l’incidente poco dopo il via del Gp del Bahrain. La monoposto spezzata in due avvolta in una palla di fuoco.
La scocca e l’Halo (quella sorta di cupolino che protegge la parte alta dell’abitacolo) introdotto di recente dalla Fia sono stati probabilmente gli elementi che hanno permesso a Roman Grosjean di sopravvivere al terribile incidente poco dopo il via del Gp del Bahrain. Il pilota francese è riuscito poi ad uscire dall’abitacolo con grande celerità e subito soccorso dagli addetti alla pista.
Tutto è accaduto nelle primissime curve del circuito, subito dopo la partenza. Mentre davanti tutti i piloti sfilavano via senza problemi, nelle retrovie si è creato il più classico imbuto. La Haas di Romain Grosjean non trovando spazio sulla sinistra ha scartato improvvisamente a destra. A quel punto però è stata toccata sulla ruota posteriore destra dalla Alpha Tauri di Daniil Kvyat, che la seguiva. La vettura del pilota russo si è trovata incolpevolmente in mezzo e ha fatto da leva, spendendo la Haas per la tangente.L’auto di Grosjean ha impattato poi contro il muro di protezione , sbattendo con il muso e spezzandosi incredibilmente in due parti. A quel punto, istantaneamente l’auto è letteralmente esplosa, generando una palla di fuoco dal quale il francese è miracolosamente uscito vivo, grazie anche al pronto intervento della sicurezza. Il pilota francese della Haas è stato immediatamente portato al centro medico del circuito. Un tweet del team ha fortunatamente chiarito le condizioni del pilota: “Romain ha qualche piccola ustione alle mani e alle caviglie – si legge – ma per il resto sta bene. È con i medici in questo momento”. Il pilota sarà però trasportato in ospedale per verificare la presenza di feratture.
Grosjean è stato trasportato in elicottero all’ospedale militare di Manama per accertamenti. “E’ cosciente, ho parlato con Grosjean. Sta bene – ha detto Guenther Steiner, team principal Haas – un po’ acciaccato. Ora è in ospedale e se c’è altro lo scopriranno lì. Quanto ho visto l’impatto? Ho solo sperato che stesse bene. Quando è saltato fuori dalla macchina, poi i medici arrivati ad aiutarlo, siamo stati felici”.
Dopo circa un’ora e mezza di sospensione per il terribile incidente capitato a Grosjean, il Gran Premio del Bahrain riparte. Ma dopo le prime curve la gara si deve ‘rifermare’ con la neutralizzazione a causa del ribaltamento della Racing Point di StrollIn. Il pilota canadese, illeso, viene tirato fuori dalla vettura con l’aiuto degli addetti alla pista. In testa al trenino’ delle monoposto dietro alla safety car c’è la Mercedes di Lewis Hamilton davanti alla Red Bull di Verstappen. Settima la Ferrari di Leclerc, quindicesima la Rossa di Vettel. Dopo otto giri dietro alla safety-car, il Gp del Bahrain riprende con la Mercedes di Hamilton in testa. Dietro all’inglese la Red Bull di Verstappen, mentre la Ferrari di Leclerc è settima. Quindicesima la Rossa di Vettel.
Comitato 4.0,in bozza dl ristori niente per sport territorio
“Aspettiamo testo definitivo, da governo e Camere atti concreti”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
18:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Iniziano a circolare le prime bozze del decreto ristori e come tali vogliamo considerarle, cioè come non definitive”, ma c’è “totale assenza di misure a sostegno delle società sportive nella faglia tra professionismo e dilettantismo”. Lo dichiara in una nota il Comitato 4.0 – formato da Lega Pro, Lega basket Serie A, Lega pallavolo femminile, Lega nazionale pallacanestro, Lega pallavolo maschile – dopo aver preso visione dei documenti.
“In queste settimane abbiamo avuto diversi e importanti incontri. Siamo stati rassicurati che il decreto ristori quater avrebbe previsto misure di sostegno anche per il nostro mondo, che paga la crisi come gli altri – si afferma nella nota -.
Abbiamo chiesto la sospensione dei versamenti fiscali, un contributo a fondo perduto per sostenere le spese sanitarie legate alla messa in sicurezza dei campionati e finanziamenti erogati dall’Ics garantiti a livello centrale come le Pmi per le esigenze di liquidità. Dopo le rassicurazioni del governo, vogliamo credere che si tratti solo di una bozza e che le misure verranno recepite nel testo definitivo. O si interviene subito e in modo significativo o molti club rischiano il collasso”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Assosport, se chiudono impianti sci ristori per tutti
Produttori articoli sport invernali, rischio danni ingentissimi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2020
19:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Fare chiarezza e garantire ristori anche ai produttori di articoli per gli sport invernali: sono queste le priorità per l’Associazione fra i produttori di articoli sportivi (Assosport) – che comprende oltre 300 brand, 9.300 addetti in Italia e un fatturato di oltre cinque miliardi – nella questione della ventilata chiusura degli impianti sciistici.
«Innanzitutto, tutelare la salute dei cittadini. E di questo non si discute. Ma parallelamente – la richiesta del presidente Assosport, Anna Ferrino – bisogna riconoscere che la montagna mantiene non soltanto i gestori di impianti o gli operatori turistici ma anche i produttori che concentrano il loro core business in questo periodo. Se chiusura degli impianti deve essere, per fare fronte agli ingenti danni economici che seguiranno che vengano adottati metodi mirati a ristorare tutti gli attori della lunga e complessa filiera. Nessuno escluso”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Show stelle boxe senza vincitori, Tyson ricorda Maradona
Iron Mike: “Era un mio eroe. Nel 1986 i nostri due Mondiali”. Duello con Roy Jones a Los Angeles
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
10:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è vincitore nella notte di stelle allo Staples Center di Los Angeles: termina in parità l’incontro tra Mike Tyson e Roy Jones Jr. .Finisce in pareggio il ritorno sul ring di ‘Iron’ Mike, a 15 anni di distanza dal ritiro ufficiale dal pugilato professionistico: nella notte italiana l’ex campione del mondo dei pesi massimi ha chiuso in parità il match esibizione con Roy Jones Jr. Tyson, 54 anni, e Jones, 51, hanno dimostrato aggressività e voglia di lottare fino all’ultimo degli otto round, ciascuno dalla durata di due minuti, allo Staples Center di Los Angeles. I due ex campioni si sono battuti al massimo, con l’obiettivo di vincere e mostrare al mondo di essere due leggende senza tempo. Obiettivo in ogni caso ampiamente centrato, nonostante il verdetto di pareggio da parte dei giudici Wbc che forse lascia qualche rimpianto ai due contendenti.
I cartellini della sfida fra Tyson e Jones (che ha combattuto utilizzando dei guantoni gialloviola in onore di Kobe Bryant) sono stati compilati, in modalità remoto, da tre ex campioni come Christy Martin, Vinny Pazienza e Chad Dawson che non erano presenti ma hanno seguito in Tv questa singolare sfida. Arbitrata da quel Ray Corona che aveva il mandato di interrompere il confronto in qualsiasi momento se ci fosse stato qualche rischio di troppo per i contendenti, incitati un paio di volte dallo stesso Corona a darci dentro. Alla fine Tyson non è sembrato troppo convinto dal verdetto di parità.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Pensavo di aver vinto, e anche in maniera netta – il commento di ‘Iron Mike’ -, però va bene anche così. Ho intrattenuto la folla che ci ha visto in televisione, e questo è ciò che importa. Qui non si trattava di combattere per un titolo ma per uno scopo umanitario. Roy ha smesso di combattere solo da tre anni ma aveva paura di farsi male. Io non combattevo da 15 anni e non sono andato male, considerato che il match l’ho fatto io . Pensavo di essere stato il migliore soprattutto nella boxe a distanza ma sono d’accordo per il pari . Potremmo doverlo fare di nuovo”. Concorda Jones: “non sono soddisfatto del verdetto, ma l’accetto: l’importante è aver dato spettacolo. Sono pronto a rifare il match, è stato un onore aver preso pugni da Mike”. Poi ancora Tyson, per una dedica speciale: “La mano di Dio, Maradona ci ha lasciato. Nel 1986 abbiamo vinto entrambi i nostri campionati mondiali. Era uno dei miei eroi, e un amico. Lo rispettavo tanto, e ci mancherà”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci nordico: cdm; Klaebo vince a Ruka,Pellegrino in crescita
Migliore degli azzurri ha chiuso 19/o la 15km tl
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
15:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Johannes Klaebo ha vinto la Ruka Triple, prova di apertura della stagione di coppa del mondo di sci nordico. In Finlandia, il norvegese si è imposto nella 15 km inseguimento a tecnica libera sul russo Alexander Bolshunov e sul connazionale Emil Iversen, entrambi apparsi in ottima forma.
Bella gara di Federico Pellegrino che risale posizioni in classifica e, alla fine, è il miglior azzurro al traguardo con il 19/o posto.
Ventesimo è giunto Francesco De Fabiani, un po’ meno performante rispetto alla gara in classico di ieri. 36/o Giandomenico Salvadori e 56/o Maicol Rastelli, a chiudere la lista degli italiani.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Haas rassicura ‘Grosjean ha qualche ustione ma sta bene’
Pilota francese sarà trasportato in ospedale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
15:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tutto è accaduto nelle primissime curve del circuito, subito dopo la partenza. Mentre davanti tutti i piloti sfilavano via senza problemi, nelle retrovie si è creato il più classico imbuto. La Haas di Romain Grosjean non trovando spazio sulla sinistra ha scartato improvvisamente a destra. A quel punto però è stata toccata sulla ruota posteriore destra dalla Alpha Tauri di Daniil Kvyat, che la seguiva. La vettura del pilota russo si è trovata incolpevolmente in mezzo e ha fatto da leva, spendendo la Haas per la tangente.L’auto di Grosjean ha impattato poi contro il muro di protezione , sbattendo con il muso e spezzandosi incredibilmente in due parti. A quel punto, istantaneamente l’auto è letteralmente esplosa, generando una palla di fuoco dal quale il francese è miracolosamente uscito vivo, grazie anche al pronto intervento della sicurezza. Il pilota francese della Haas è stato immediatamente portato al centro medico del circuito. Un tweet del team ha fortunatamente chiarito le condizioni del pilota: “Romain ha qualche piccola ustione alle mani e alle caviglie – si legge – ma per il resto sta bene. È con i medici in questo momento”. Il pilota sarà però trasportato in ospedale per verificare la presenza di fratture.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Biathlon: cdm; Wierer 22/a a Kontiolahti, sfuma doppietta
Prova sprinta alla Oeberg, azzurra terza in classifica generale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
16:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sfuma la doppietta per Dorothea Wierer in apertura della coppa del mondo di biathlon. Dopo il successo di ieri nell’opening di 15 km a Kontiolahti (Finlandia), oggi l’azzurra detentrice del trofeo (che ha conquistato negli ultimi due anni) ha chiuso al 22/o posto la prova sprint.
A vincere è stata la svedese Hanna Oeberg davanti alle norvegesi Marte Olsbu Roeiseland e Karoline Offigstad Knotten.
Wierer ha commesso un errore nella prima serie, concludendo così al ventiduesimo posto, mentre Lisa Vittozzi ha ritrovato precisione al poligono, realizzando uno 0 che le dà fiducia in vista dei prossimi appuntamenti e qualche punto con il venticinquesimo posto. Fuori dalla zona punti le altre tre azzurre: Federica Sanfilippo, Nicole Gontier e Irene Lardschneider. La classifica generale vede Oeberg in testa con 96 punti davanti a Skottheim con 91 e Wierer con 79.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Hamilton ‘felice Grosjean sia vivo, grazie alla Fia’
Campione mondo: mettiamo in gioco nostra vita per questo sport
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Su Instagram, Lewis Hamilton dedica un pensiero a Romain Grosjean, coinvolto nell’incidente terribile di questo Gp Bahrain: “Sono molto felice che Romain sia vivo. Wow. Il rischio che corriamo non è un gioco. Parlo a quelli di voi là fuori che dimenticano che mettiamo in gioco la nostra vita per questo sport e per quello che amiamo fare.
Ringraziamo la FIA per i passi da gigante che sono stati fatti affinché Romain si sia salvato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Bahrain: Grosjean in ospedale per accertamenti
Team principal Haas “è cosciente, un po’ acciaccato ma sta bene”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Roman Grosjean è stato trasportato in elicottero all’ospedale militare di Manama per accertamenti dopo l’incidente al via del GP del Bahrain. “E’ cosciente, ho parlato con Grosjean. Sta bene – ha detto Guenther Steiner, team principal Haas – un po’ acciaccato. Ora è in ospedale e se c’è altro lo scopriranno lì. Quanto ho visto l’impatto? Ho solo sperato che stesse bene. Quando è saltato fuori dalla macchina, poi i medici arrivati ad aiutarlo, siamo stati felici”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrain; dopo circa 90′ Gp riparte, ma subito nuovo stop
Gara riprende ma Racing Point si ribalta e entra safety car
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
16:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo circa un’ora e mezza di sospensione per il terribile incidente capitato a Roman Grosjean, il Gran Premio del Bahrain riparte. Ma dopo le prime curve la gara si deve ‘rifermare’ con la neutralizzazione a causa del ribaltamento della Racing Point di StrollIn. Il pilota canadese, illeso, viene tirato fuori dalla vettura con l’aiuto degli addetti alla pista. In testa al trenino’ delle monoposto dietro alla safety car c’è la Mercedes di Lewis Hamilton davanti alla Red Bull di Verstappen. Settima la Ferrari di Leclerc, quindicesima la Rossa di Vettel.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrain; Gp riprende con Hamilton in testa
Settima la Ferrari di Leclerc, quindicesimo Vettel
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
16:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo otto giri dietro alla safety-car per via dell’incidente alla Racing Point di Stroll, il Gp del Bahrain riprende con la Mercedes di Hamilton in testa. Dietro all’inglese la Red Bull di Verstappen, mentre la Ferrari di Leclerc è settima. Quindicesima la Rossa di Vettel.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrain; vince Hamilton, 10/a Ferrari Leclerc
Sul podio Verstappen e Albon. Solo tredicesimo Vettel
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2020
18:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton su Mercedes ha vinto il Gran Premio di Formula 1 del Bahrain. Il campione del mondo ha preceduto le Red Bull di Max Verstappen e Alexander Albon.
Indietro le Ferrari con Charles Leclerc solo decimo e Sebastian Vettel tredicesimo.   VAI AL CALCIO

Juventus tutte le notizie. Qui Alvaro Morata durante la presentazione del 25 Settembre 2020
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE INCLUSO OVVIAMENTE: TUTTO SU BENEVENTO – JUVENTUS: VIDEO, IMMAGINI, DICHIARAZIONI ED APPROFONDIMENTI

Tempo di lettura: 6 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:10 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020

ALLE 13:11 DI DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DID YOU KNOW? LE STATISTICHE PRE BENEVENTO-JUVE!
28 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nona giornata di campionato, la Juve è in Campania: alle 18 fischio d’inizio di Benevento-Juve
DUE PRECEDENTI IN A Il Benevento ha segnato in entrambe le sfide di Serie A contro la Juventus, ottenendo tuttavia zero punti (due sconfitte su due).
ATTENZIONE ALLE NEOPROMOSSE… La Juventus non ha trovato il successo in tre delle ultime quattro trasferte di Serie A contro squadre neopromosse (2N, 1P) e in generale ha subito gol in tutte le ultime sei.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNA SOLA VOLTA A BENEVENTO L’unico precedente interno per il Benevento contro la Juventus in Serie A è una sconfitta per 2-4 nell’aprile 2018, in cui Paulo Dybala siglò una tripletta
TRE SUCCESSI PER I PADRONI DI CASA Tre successi in otto gare di questo campionato per il Benevento (5P), lo stesso numero di vittorie ottenute dai campani nelle prime 29 partite nell’unica precedente partecipazione in Serie A (2017/18).
MA NELL’ULTIMA DI CAMPIONATO…
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Benevento viene da un successo per 1-0 contro la Fiorentina: solo in due occasioni in Serie A è rimasto imbattuto per due gare di fila, la più recente nell’aprile 2018 (vittoria contro il Milan e pari contro l’Udinese).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CRESCERE IN TRASFERTA La Juventus ha vinto solo una delle ultime otto trasferte di Serie A (4N, 3P): 4-1 contro lo Spezia – inoltre ha subito gol in tutte le ultime nove (17 reti nel periodo, 1.9 di media).
ATTENZIONE ALLA MEZZ’ORA CENTRALE Quattro dei sei gol subiti dai bianconeri in questa Serie A sono arrivati nella mezzora centrale di gara: il 67%, la percentuale più alta nel torneo in corso.
BENEVENTO DA FUORI Solo il Sassuolo (cinque) ha segnato più reti del Benevento da fuori area in questo campionato (quattro). Tuttavia, la Juventus è una delle quattro formazioni a non aver ancora incassato gol dalla distanza.
PRECISIONE NEI PASSAGGI… La Juventus ha una percentuale di passaggi riusciti dell’88.9%, la più alta in questo campionato. Dovesse tenere questa media, sarebbe la più alta registrata da una squadra in una singola stagione di Serie A, da quando Opta raccoglie questo dato (dal 2004/05).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SEQUENZE BIANCONERE La Juventus è la squadra che effettua in media più passaggi per sequenza (4.9) in questa Serie A e tiene per più tempo la palla in media per sequenza (13 secondi); valori più alti anche della Juve di Sarri (rispettivamente 4.6 passaggi e 11.9 secondi).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23, I CONVOCATI PER OLBIA-JUVE
28 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Trasferta sarda per i ragazzi di Mister Zauli, che domani alle 15 scendono in campo contro l’Olbia.
I CONVOCATI
1 Nocchi
2 Rosa
3 Coccolo
4 Troiano
6 Peeters
7 Petrelli
8 Ranocchia
10 Fagioli
11 Brighenti
15 Capellini
17 Felix Correia
18 Di Pardo
19 Rafia
20 Leone
22 Bucosse
25 Gozzi
26 Barbieri
27 Del Sole
29 Mosti
33 Delli Carri
34 Wesley
37 Riccio
38 Raina.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
RIAPRONO GLI JUVENTUS STORE DI TORINO E MILANO!
28 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una buona notizia per tutti i nostri tifosi che da domani, domenica 29 novembre, potranno tornare a trovarci all’interno degli Juventus Store bianconeri di Torino e Milano, riassaporando il piacere di toccare con mano il merchandising bianconero, i kit e le collezioni sportive, ma anche le tantissime altre idee regalo in vista del Natale.
Dopo il periodo di chiusura forzata, in ottemperanza alle direttive delle due Regioni in questione e del Ministero della Salute, gli Juventus Store di Torino e Milano riapriranno al pubblico.
La data da segnarsi, dunque, è quella di domani, 29 novembre: gli Store apriranno le loro porte per accogliere nuovamente i tifosi juventini e gli appassionati. Per info e orari consultate la sezione dedicata agli Juventus Stores.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LE IMMAGINI DI BENEVENTO – JUVENTUS DEL 28 NOVEMBRE 2020

1-1 A BENEVENTO
28 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un primo tempo vivace, nel quale i bianconeri passano con Morata, hanno più di un’occasione per raddoppiare e vengono invece agguantati nel recupero dalla rete di Letizia, nella ripresa i padroni di casa riescono a contenere la squadra di Pirlo e ottenere un punto meritato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE BENEVENTO – JUVENTUS 1-1 VIDEO:  SEMPRE MORATA!
Linee strette e densità dietro la linea della palla: il Benevento vuole limitare i rischi e sigilla gli spazi per impedire lo sviluppo della manovra bianconera, ma appena ne ha l’opportunità si spinge in avanti e in effetti le prime conclusioni sono proprio dei campani, con Barba e Lapadula. La Juve cerca di ragionare, ma manca un po’ di precisione e all’inizio le iniziative migliori sono frutto di spunti individuali, di Chiesa e Ramsey in particolare. Al 10′ la partita si ferma per qualche istante, per l’omaggio a Maradona, già ricordato con il minuto di silenzio prima del calcio d’inizio e quando il gioco riprende la squadra di Pirlo inizia a spingere con maggior convinzione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Morata ora viene coinvolto maggiormente nel gioco e quando Chiesa lo pesca al limite con un cambio di gioco delizioso, lo spagnolo controlla, si aggiusta il pallone sul sinistro e spara un diagonale imprendibile che tocca il palo interno e si infila alle spalle di Montipò.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LETIZIA, PARI NEL RECUPERO
Dopo il gol la Juve non si ferma, anzi, gioca con più velocità e precisione e confeziona un’azione da applausi: Cuadrado verticalizza per Morata che appoggia a Dybala e la Joya, dopo uno scambio nello stretto con Ramsey, calcia di prima intenzione, sbagliando la mira di un soffio. L’occasione successiva è per il gallese, che riceve da Frabotta e prova il rasoterra, respinto da Montipò, ma il Benevento non si lascia spaventare: pochi minuti dopo il colpo di testa di Lapadula, servito da Letizia, esce davvero di un soffio e nel recupero del primo tempo prima Szczesny deve compiere un miracolo per mettere in angolo il destro di Schiattarella, poi non può davvero nulla per impedire che il sinistro al volo di Letizia infili nell’angolino il pareggio pochi secondi prima del riposo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
POCHE EMOZIONI, FINISCE 1-1
I padroni di casa iniziano bene anche la ripresa, con il diagonale di Improta che sfiora il palo, mentre la Juve ha un’ottima occasione, propiziata dallo spunto di Frabotta che supera anche Montipò, ma Morata mette a lato il colpo di testa. Lo spagnolo è ancora pericoloso con una sventola da fuori area, però i bianconeri fanno fatica ad arrivare in area e Pirlo prova a dare una scossa, inserendo Bentancur, Kulusevski e Bernardeschi al posto di Arthur, Ramsey e Chiesa.
Il copione però non cambia, il finale è nervoso e sono più gli scontri delle azioni limpide. Quando la Juve riesce a costruirne una, con la discesa di Bernardeschi e il tocco angolato di Dybala, Montipò salva distendendosi e mettendo in angolo. È questa l’unica occasione del finale: il Benevento mantiene ordine e lucidità e riesce a tenere i bianconeri lontani dalla propria area e a costringerli al quinto pareggio della stagione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BENEVENTO-JUVENTUS 1-1
RETI: Morata 21′ pt, Letizia 48′ pt**
BENEVENTO**
Montipò; Letizia, Glik, Caldirola (33′ pt Maggio, 15′ st R. Insigne), Barba; Hetemaj, Schiattarella, Improta; Ionita (26′ st Tello), Caprari (26′ st Tuia) ; Lapadula (26′ st Sau)
A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Pastina, Basit, Masella, R. Insigne, Di Serio, Moncini
Allenatore: F. Inzaghi
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado, Danilo, De Ligt, Frabotta; Chiesa (24′ st Bernardeschi), Arthur (17′ st Bentancut), Rabiot, Ramsey (17′ st Kulusevski); Dybala, Morata
A disposizione: Pinsoglio, Garofani, Bonucci, Dragusin, Alex Sandro, Portanova, McKennie
Allenatore: Pirlo
ARBITRO: Pasqua
ASSISTENTI: Bottegoni, Lombardo
QUARTO UFFICIALE: Sacchi
VAR: Di Paolo, Cecconi
AMMONITI: 14′ st Maggio, 36′ st Cuadrado, 37′ st F. Inzaghi, 37′ st Schiattarella, 50′ st Improta
ESPULSI: 52′ st Morata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SALA STAMPA | I COMMENTI DA BENEVENTO
28 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il pareggio per 1-1 contro il Benevento sono Andrea Pirlo e Danilo. Di seguito le loro dichiarazioni.
ANDREA PIRLO
«Avevamo gestito bene la partita nel primo tempo a avremmo potuto chiuderla, ma non riusciamo ancora a capire i momenti della gara, abbiamo battuto un calcio d’angolo velocemente allo scadere, loro hanno recuperato palla e abbiamo subito gol. Dobbiamo capire che i momenti delle partite non sono tutti uguali e nel secondo tempo c’è stato un po’ di nervosismo e poca lucidità. Quando ci mancano giocatori di esperienza e personalità facciamo fatica. Ronaldo aveva già avuto un problemino mercoledì e ha preferito recuperare. È un valore aggiunto e l’ha dimostrato, ma anche quando non c’è dobbiamo riuscire a fare la nostra partita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Stiamo lavorando sullo sviluppo el gioco cercando di giocare con due esterni, uno più offensivo e uno che parte da dietro, ma quando le partite si “sporcano”, dobbiamo risolverle giocando in maniera lineare. Avremmo dovuto chiudere la gara, ma manchiamo un po’ di personalità e su questo dovremo lavorare. Kulusevski? È un giocatore giovane, non può esserci in tutte le partite visto che gioca anche in Nazionale, va gestito anche perché le responsabilità sono diverse quando si gioca per la Juve».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DANILO
«Dobbiamo guardare dentro noi stessi, perché abbiamo fatto una buona prima parte, ma dopo aver preso gol non riusciamo a rimanere organizzati e le partite a quel punto si fanno difficili. Dobbiamo migliorare tutti. Il mio ruolo? Se la Juve ha bisogno che giochi da centrale sono a disposizione per aiutare il mister e la squadra».    JUVENTUS    TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS    CALCIO    SPORT    PIEMONTE

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tuttolo Sport. RESTA INFORMATO. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:27 DI VENERDì 27 NOVEMBRE 2020

ALLE 10:38 DI SABATO 28 NOVEMBRE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Vela: varo di Team New Zealand in onda a ‘L’Uomo e il mare’
A rubrica Rai Due De Angelis racconta sfida del 2000 ad Auckland
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
09:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’America’s Cup comincia a prendere forma sulle onde de “L’Uomo e il mare Aspettando laCoppa America”. Questa sera alle 00,53 su Raidue l’ appuntamento consueto dedicato alla vela, al mare e ai suoi personaggi curato e condotto da Giulio Guazzini con il montaggio di Roberto Toti.
Questa terza puntata in apertura riserverà molto spazio al varo della seconda imbarcazione Ac75 dei neri kiwi di Emirates Team New Zealand, i defender, che nelle acque di Auckland hanno suscitato grande sorpresa fra il pubblico e forse anche qualche apprensione fra gli addetti ai lavori dei team sfidanti.
Riflettori puntati poi su Luna Rossa Prada Pirelli con le immagini esclusive di una giornata tipo del team quindi la voce preziosa di Gilberto Nobili, operation manager, che racconta la nuova sfida. Segue la splendida clip che racconta la filosofia del team attraverso le parole di Max Sirena condottiero deciso a vincere.
Ancora una esclusiva con l’intervista a Francesco De Angelis che ricorda la sfida del 2000 ad Auckland con la vittoria della Louis Vuitton Cup . Infine per la storia della Coppa quella finale al cardiopalma nel 2000 ad Auckland fra Luna Rossa e Black Magic, un duro 5 a 0.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrein; Hamilton domina prime libere, Leclerc 11mo
Secondo miglior tempo per Bottas, poi Perez. Vettel 12mo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
13:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dominio assoluto Mercedes anche nelle prime prove libere del gran premio di F1 del Bahrein, che si correrà domenica sul circuito di Sakhir. Lewis Hamilton è stato il più veloce con il tempo di 1:29.033 sul miglior giro, dietro di lui il compagno di scuderia Valtteri Bottas in 1:29.482, terzo tempo per Sergio Perez sulla Racing Point in 1:30.00. Lontane le Ferrari di Charles Leclerc e Seb Vettel, che hanno chiuso questa prima sessione di libere all’11mo e 12 posto, staccate di oltre un secondo e mezzo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ippica: otto corse nell’ultima domenica di novembre
Appuntamento fissato sulle piste dell’ippodromo delle Capannelle
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
16:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
All’ippodromo delle Capannelle, a Roma, si chiude domenica con otto corse e una media di otto cavalli in ciascuna sfida. Il programma prevede tre prove maiden per due anni su varie distanze: 1.200, 1.600 e 2.000 metri. In più cinque handicap a garantire incertezza. Per due volte in utilizzo la pista dritta, tre quella grande sempre in erba e le altre tre corse andranno in scena sulla pista all-weather che, dalla prossima giornata, sarà padrona per tre mesi. Nella maiden, sui 1.200, potrebbe essere la volta buona per Fataturbina, in quella sul miglio per Olympic Hero e sulla severa distanza dei 2.000 per Gleanearn. Molto ben riuscita la perizia sui 1.200 riservata ai cavalli di tre anni, con 12 in campo tra i quali Bayka, I Love This Game, Falconetta, Sicilian Focus e Ovvio. Altra perizia interessante, questa volta su pista all-weather e sul miglio vedrà al via 10 protagonisti, tra i quali Mario del Borgo, Alias dei Grif, Black Menteur e Perla di Labuan. Un lungo e interessante pomeriggio di corse che l’ippodromo delle Capannelle dedica, attraverso i Premi a loro intitolati, ad Antonio e Felice Ceciarelli e Cesare Mercalli, ma anche ad alcuni cavalli che hanno fatto la storia di questo sport: Marco Visconti, Bruttina, Shadeed, Farrel e Zuccarello.
Tutte le corse si disputeranno a porte chiuse.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrein; incidente ad Albon, interrotte le 2/e libere
Poi nuovo stop per un cane a spasso in pista, sessione ripresa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
17:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prima un incidente ad Albon, poi un cane a spasso perla pista. Sono state interrotte per alcuni minuti le seconde prove libere del gran premio di F1 del Bahrein. Il primo stop è venuto per l’incidente a Alexander Albon che con la sua Red Bull è uscito di strada ed è andato a sbattere sulle barriere di sicurezza. Il pilota thailandese non ha riportato conseguenze, ma la macchina è stata danneggiata. I giudici di gara hanno esposto la bandiera rossa e interrotto le prove, per far ripulire la pista dai detriti. Il tempo di riprendere e subito nuova bandiera rossa, stavolta a causa di un cagnolino a spasso per la pista, che il personale ha prontamente allontanato. La sessione è ripartita.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrein, Hamilton si conferma nelle 2/e libere
Attardate le Ferrari: 12/o tempo per Vettel, 14/o per Leclerc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
19:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con il tempo di 1’28″971 Lewis Hamilton (Mercedes) è stato il più veloce anche nella seconda sessione di prove libere del GP del Bahrein. Il campione del mondo di F1 ha preceduto la Red Bull di Max Verstappen di 347 millesimi, ed il compagno di squadra Valtteri Bottas di 365.
Dodicesimo e quattordicesimo tempo per le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc, con distacchi rispettivamente di 1″139 e 1″436.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: l’Italia in campo per Euro 2022, Macedonia da battere
Tornano gli azzurri, a Tallin match di qualificazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
18:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italbasket si appresta a tornare in campo dopo nove mesi e le due vittorie delle ragazze di coach Lardo a Riga. Adesso tocca alla Nazionale guidata da Meo Sacchetti. Domani l’Italia affronterà la Macedonia nella prima sfida della seconda finestra di qualificazione a Euro 2022. Uno dei gironi dell’Europeo si giocherà a Milano e, per questo motivo, gli azzurri sono già certi del pass per la rassegna continentale. C’è però da onorare l’impegno delle qualificazioni: capolista imbattuta del Girone B, con due vittorie in altrettante partite, quelle di febbraio a Napoli contro la Russia e a Tallinn contro l’Estonia, l’Italia si sta facendo onore.
Il primo avversario nella ‘bolla’ estone è la Macedonia fanalino di coda del raggruppamento, con due sconfitte consecutive contro Estonia (in casa, 72-81) e Russia (a Perm, 77-67). “Vogliamo ricominciare da dove abbiamo interrotto – spiega Sacchetti – dunque, dalla bella atmosfera di febbraio, ma anche dalle vittorie, perché nel percorso di crescita di questa squadra giovane vincere aiuta. La Macedonia è già a un bivio e dovrà vincere a tutti i costi per tenere vive le speranze di qualificazione. Ci aspetta un match duro”.
Esordio assoluto per cinque: Davide Alviti, Tommaso Baldasso, Davide Moretti, Alessandro Pajola e Andrea Pecchia. Seconda apparizione per Raphael Gaspardo. Alla terza presenza in Nazionale A, Marco Spissu e Nicola Akele. La somma complessiva delle presenze di tutti i componenti del ‘roster’ azzurro è di 130 (67 il solo Della Valle): 45 in meno di capitan Gigi Datome (175), che oggi compie 33 anni.
Rispetto a febbraio, la Macedonia non schiererà Shane Whittington, ma ci sarà Jacob Wiley, centro, classe 1994 compagno di squadra per qualche settimana di Amedeo Della Valle a Gran Canaria. Intorno a lui ruoteranno i gemelli Stojanovski: Damjan e il più temibile Vojdan. Lunedì l’ultimo impegno contro la Russia (alle 15 in Italia) che domani sfiderà i padroni di casa dell’Estonia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marketing e comunicazione, con sport di base si può
Focus Us Acli verso assemblea
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2020
22:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marketing sociale ed etico nello sport. Questi i temi al centro del dibattito organizzato on line dall’US Acli, Ente di promozione riconosciuto dal Coni nell’ambito di `Fare Reteï. All’incontro hanno partecipato Carlo Giannetto (docente di marketing dell’Università degli Studi di Messina), Damiano Lembo (n.1 dell’US Acli), Giovanni Valentini (Direttore Commerciale Figc), ed Enrico Varriale (Vice direttore Rai Sport).”Dal punto di vista dell’immagine – le parole di Valentini – la scommessa di Gravina di `internizzareï tutta l’area commerciale e ricavi è stata una scommessa vinta sul campo, con un incoming maggiore del 50% rispetto al quadriennio precedente con 20 nuove aziende”. Tra i connubi più riusciti della rinascita delle nazionali azzurre c’è quello che lega la Figc alla Rai: “Fin dal mondiale femminile del 2019 – ricorda Varriale – con le azzurre che fecero davvero breccia, Rai Uno chiese di trasmettere Italia-Brasile con oltre 6 milioni di spettatori e quasi il 30% di share, roba pari al Festival di Sanremo. Dal 2019 in poi non siamo mai scesi sotto il 23% di share con la nazionale di Mancini, 6,6 milioni di spettatori solo con la Bosnia”. I numeri dell’industria sportiva li ha ricordati il professor Giannetto: “In Italia nello sport lavorano circa 120 mila persone e 40 mila imprese per un fatturato di 14 miliardi di euro. Oggi il marketing applicato nello sport è sicuramente una risorsa”.
“Serve un cambio di mentalità su questo tema – ha rilevato il presidente dell’Us Acli Lembo – perché sempre di più si avverte la necessità di nuove forme di comunicazione e marketing”.   VAI AL CALCIO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:42 DI VENERDì 27 NOVEMBRE 2020

ALLE 09:10 DI SABTO 28 NOVEMBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

BLACK & WHITE STORIES: LA JUVE IN CAMPANIA
27 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sabato 28 novembre 2020 per la seconda volta nella storia si giocherà Benevento-Juventus. La prima risale a soli 3 campionati fa. In quell’occasione è aumentato il numero delle città campane dove – oltre al capoluogo Napoli – la Signora si è mostrata per disputare incontri di Serie A, Coppa Italia o amichevoli contro la formazione locale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BENEVENTO
7 aprile 2018: è stato un giorno davvero memorabile quello che ha visto la Juventus scendere in campo contro il Benevento. Per i giallorossi, al primo anno in Serie A, è stata una gara comunque di ottimo profilo, vista la capacità mostrata di restare in partita. Per due volte, infatti, la formazione – all’epoca guidata da Roberto De Zerbi – ha risposto alle reti di Paulo Dybala con una doppietta di Cheick Diabaté. Ancora la Joya e Douglas Costa definiscono la vittoria della Juve per 2-4, 3 punti importanti nella corsa al settimo scudetto consecutivo. Ma a Benevento non è stata questa la prima volta in cui la Signora si è messa in mostra. C’è un altro precedente, risalente alla Coppa Italia 1981-82, quando ancora l’impianto si chiamava Santa Colomba e venne giocata la partita tra Cavese e Juventus, con successo bianconero per 2-0 firmato da Domenico Marocchino e Marco Tardelli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
AVELLINO
Tra Avellino e Juventus c’è una lunga sequenza di incontri, oltre a una serie di giocatori che sono arrivati dal club irpino a Torino negli anni in cui i biancoverdi militavano stabilmente nel massimo campionato (Stefano Tacconi e Beniamino Vignola su tutti). La prima sfida si gioca in Coppa Italia nel 1974 e vede la Juve prevalere per 2-1 con i gol di Roberto Bettega e Fernando Viola. In Serie A, invece, solo al terzo incontro i bianconeri riescono a espugnare il Partenio grazie a una rete di Pietro Paolo Virdis nel 1981. Complessivamente sono stati 9 gli incontri di campionato ai quali va aggiunta l’ospitalità per un incontro di Coppa Italia con la Nocerina nel 1996. E, soprattutto, la finale di ritorno della Coppa Uefa del 1990, quando lo 0-0 con la Fiorentina permise alla Signora di conquistare un altro trofeo europeo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
A Salerno la Juve non ha uno score favorevole. Due i match di campionato, disputati a moltissimi anni di distanza. Nel 1948 la gara finisce 0-0. Più di 50 anni dopo, esattamente nel 1999, i bianconeri vengono sconfitti per 1-0 con un exploit di un futuro juventino, Marco Di Vaio, che prima di approdare a Torino passerà da Parma. Ma il ricordo più sentito – che accomuna Salernitana e Juventus – è rappresentato da Andrea Fortunato, nato nella città campana. In suo nome, nel 1995, anno della sua scomparsa, i due club si affrontano in una gara che vede i ragazzi di Marcello Lippi prevalere per 3-1, con doppietta di Michele Padovano e gol di Alessandro Del Piero. Per i padroni di casa, anche in questo caso, la rete è di un giocatore destinato a vestire la maglia bianconera: Mark Iuliano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FOCUS | EYE ON BENEVENTO
27 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Benevento è una delle tre squadre neopromosse della Serie A 2020/2021. La formazione allenata da Filippo Inzaghi arriva alla partita di sabato contro la Juventus con un bottino di 9 punti in classifica dopo aver conquistato – in questa prima fetta della stagione – tre vittorie e cinque sconfitte. Insieme a Napoli e Bologna è l’unica in campionato a non aver ancora pareggiato.
Nell’ultimo turno i campani si sono presi una vittoria importante, passando 1-0 sul campo della Fiorentina grazie alla prima rete in Serie A di Improta. Gli altri successi stagionali erano arrivati all’esordio a Genova contro la Sampdoria (3-2) e alla terza giornata in casa contro il Bologna (1-0).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ALLENATORE: FILIPPO INZAGHI
Giocatore della Juventus per quattro campionati, dal 1997 al 2001, Filippo Inzaghi è alla sesta stagione da allenatore di una squadra professionista. Un cammino iniziato nel 2014/2015 alla guida del Milan e poi proseguito per due annate sulla panchina del Venezia, sulla quale ha conquistato subito la promozione dalla Serie C alla B e poi nell’anno successivo i playoff del torneo cadetto. Da giugno 2018 al gennaio 2019 ha guidato il Bologna, per poi arrivare a Benevento nell’estate 2019. In Campania ha subito fatto benissimo, conquistando primo posto e promozione stravincendo la Serie B con largo anticipo. Da allenatore Inzaghi ha affrontato quattro volte la Juventus, perdendo sempre: 1-0 e 3-1 con il Milan (2014/2015) e con un doppio 2-0 tra Serie A e Coppa Italia nel 2018/2019 con il Bologna.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I NUMERI IN CAMPIONATO
Sono 11 le reti siglate finora dal Benevento in campionato. I migliori marcatori sono Lapadula e Caprari, entrambi a segno già 3 volte. Seguono Caldirola (2) e Letizia, Improta e Insigne con una. Non solo gol per Lapadula: delle ultime 7 realizzazioni della squadra in Serie A – oltre ai tre centri – ha fornito anche due assist. Caprari invece è andato a segno in entrambe le sue ultime due sfide di campionato contro la Juventus, la più recente delle quali nel dicembre 2019, quando indossava la maglia della Sampdoria. Dal punto di vista difensivo il Benevento ha la peggior difesa della Serie A insieme al Torino, con 20 reti subite nelle prime otto gare. L’ultimo dato è relativo ai giocatori che hanno disputato ogni singolo minuto in campo senza mai uscire: si tratta del difensore polacco Kamil Glik e del portiere Lorenzo Montipò.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVENTUS WOMEN-LIONE ALL’ALLIANZ STADIUM!
27 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le Juventus Women tornano all’Allianz Stadium! Dopo la storica prima volta, nel big match di campionato contro la Fiorentina del 24 marzo 2019, le bianconere scenderanno di nuovo in campo allo Stadium in occasione della super sfida di UEFA Women’s Champions League contro il Lione, valevole per i sedicesimi di finale. Appuntamento mercoledì 9 dicembre alle 15:00.
Sarà la prima partita europea delle Juventus Women all’Allianz Stadium: un teatro speciale per un incontro di enorme fascino. La gara si disputerà a porte chiuse.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I CONVOCATI PER BENEVENTO
27 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il successo europeo sul Ferencvaros, torna la Serie A. La Juventus domani è ospite del Benevento: fischio d’inizio alle 18:00. Di seguito la lista dei 21 giocatori convocati da Mister Andrea Pirlo per la gara del Vigorito:
Portieri: Szczesny, Pinsoglio, Garofani.
Difensori: Bonucci, De Ligt, Alex Sandro, Danilo, Cuadrado, Dragusin, Frabotta.
Centrocampisti: Arthur, Ramsey, McKennie, Chiesa, Rabiot, Bentancur, Bernardeschi, Portanova, Kulusevski.
Attaccanti: Morata, Dybala.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23 IN CAMPO A VINOVO VERSO L’OLBIA
27 novembre 2020

Le foto dell’allenamento della Juventus Under 23 a Vinovo all’antivigilia di Olbia-Juventus

LE CONDIZIONI DI GIACOMO VRIONI
27 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Giacomo Vrioni durante l’allenamento di questa mattina, in seguito ad un trauma distorsivo alla caviglia, ha riportato la frattura del perone della gamba destra. Il calciatore verrà sottoposto a intervento chirurgico nella giornata di domani.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE   SPORT

Sport tutte le notizie. Tutte, complete, approfondite ed in tempo reale. Sempre aggiornate. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:37 DI GIOVEDì 26 NOVEMBRE 2020

ALLE 09:27 DI VENERDì 27 NOVEMBRE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: Belinelli torna in Italia, va alla Virtus Bologna
Il campione Nba ha vinto il titolo con gli Spurs nel 2014
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
26 novembre 2020
11:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torna in Italia, Marco Belinelli.
La guardia campione Nba con i San Antonio Spurs nella stagione 2013-2014, in cui vinse anche la gara del tiro da tre punti all’All Star Game, vestirà – a quanto si è appreso – la maglia della Virtus Bologna. Originario di San Giovanni in Persiceto, la guardia ha debuttato proprio con la Vu Nera a soli 16 anni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Fondazione Milano-Cortina,dall’1 dicembre alla Torre Allianz
Nuova sede per il comitato organizzatore Giochi invernali 2026
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2020
16:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Fondazione Milano Cortina 2026 sempre più in alto: dal primo dicembre prossimo il comitato organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali lascerà la sua attuale sede presso il Pirellone e si trasferirà nei piani alti della Torre Allianz, dove sarà ospitata dal gruppo assicurativo-finanziario che è tra i più rilevanti a livello internazionale e che sarà uno dei top partners a livello mondiale del Movimento Olimpico e del Movimento Paralimpico dal 2021 al 2028.
L’opera iconica, progettata dall’archistar giapponese Arata Isozaki insieme ad Andrea Maffei, svetta con i suoi 207 metri di acciaio e cristallo sullo skyline della città ed è il più alto edificio d’Italia per numero di piani, 50. Fino al 2026, la Torre Allianz, dal 2018 headquarter italiano di Allianz, sarà pertanto anche la prestigiosa casa dell’Olimpiade e Paralimpiade invernale italiana.
“I Giochi di Milano Cortina 2026 saranno interamente finanziati con risorse private e pienamente sostenibili sul piano economico, ambientale e sociale: una sfida così alta non poteva trovare una casa migliore”, dice Vincenzo Novari, Ad della Fondazione. “La disponibilità e l’attenzione di un gruppo così importante come Allianz dimostra che il progetto di Milano Cortina 2026, in un momento così difficile, è un’occasione imperdibile per il nostro Paese, proprio perché ha le potenzialità per parlare al mondo”. Giacomo Campora, Ad di Allianz S.p.A., commenta: “Siamo lieti di poter ospitare nella Torre Allianz a Milano gli uffici della Fondazione Milano Cortina 2026, a conferma dell’attenzione e dell’impegno di Allianz a promuovere i valori dello sport, come dimostrato dalle nostre importanti sponsorizzazioni sportive in Italia e a livello internazionale. Infatti, Allianz è orgogliosa di divenire dal primo gennaio 2021 il partner assicurativo globale del Movimento Olimpico e di quello Paralimpico”. La proposta di Campora è stata accolta da Novari, consentendo così al comitato organizzatore dei Giochi Invernali Milano Cortina 2026 di poter iniziare da subito ad insediare il proprio quartier generale nella Torre Allianz.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrain; Hamilton ancora padrone
Britannico cerca 4/a vittoria a Sakhir
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2020
17:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Gran Premio del Bahrain, in programma domenica, apre il trittico medio orientale che concluderà il mondiale 2020 di Formula 1. Il circuito di Sakhir, che si corre per la sedicesima volta, sembra particolarmente propizio alle doppiette, intese come vittorie in due anni consecutivi. Dal 2004 a oggi se ne sono già verificate 5, ad opera di quattro piloti: Alonso, Massa, Vettel (una con la Red Bull, una con la Ferrari) e Hamilton. Non è un caso quindi che, oltre all’indiscussa forza della Mercedes e del suo condottiero, i quotisti SNAI tengano conto anche della cabala: il pilota inglese infatti, senza rivali a 1,45, vinse lo scorso anno e andrà a caccia sia della seconda doppietta, sia di Sebastian Vettel, il più vincente in Bahrain con quattro successi. Ad insidiare il numero 44 della Stella d’Argento ci sarà, come sempre, il compagno di squadra Bottas, in cerca del terzo successo stagionale. Il pilota finlandese, da tre stagioni consecutive a podio in Bahrain, si gioca primo sotto la bandiera a scacchi a 3,75. Il terzo incomodo è sempre Max Verstappen che però, sul tracciato medio orientale, non si è mai trovato a suo agio: tre ritiri in cinque partecipazioni. L’olandese della Red Bull però rimane il rivale più scomodo delle Mercedes come dimostra la quota di 5,50.
Il resto del gruppo è lontanissimo, tutto in doppia cifra.
La Ferrari sembra essere in crescita e Charles Leclerc, terzo lo scorso anno, proverà il colpaccio che però appare lontanissimo visto che la sua vittoria si gioca a 33. Ancora più difficile rivedere Sebastian Vettel sul primo gradino del podio nonostante il terzo posto in Turchia nell’ultima gara disputata: la quinta vittoria del pilota tedesco a Sakhir pagherebbe 100 volte la posta.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrain; Leclerc, 3/o posto costruttori? Molto difficile
Pilota Ferrari ‘Ci servono tre week end perfetti’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2020
18:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Penso che possiamo ambire al terzo posto nella classifica costruttori, è sicuramente l’obiettivo.
Realisticamente, però, credo sia un traguardo molto difficile”.
Charles Leclerc, alla vigilia del gp del Bahrain, parla della chance che la Ferrari ancora insegue. “Abbiamo bisogno di tre week end perfetti, quindi cominciamo a concentrarci su noi stessi e poi vediamo se ce la faremo – ha detto il monegasco in conferenza stamp – Dipenderà anche da quanto saranno costanti i nostri rivali, soprattutto la Racing Point, nelle ultime tre gare”.   VAI AL CALCIO

Juventus tutte le notizie in tempo reale! Tutte le notizie della Juventus
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:07 DI GIOVEDì 26 NOVEMBRE 2020

ALLE 08:42 DI VENERDì 27 NOVEMBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DUELS: BENEVENTO-JUVE
26 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Benevento-Juventus si è giocata una sola volta. L’evento si è verificato due anni e mezzo fa, il 7 aprile 2018, nell’unico campionato di Serie A disputato dai campani prima di quello odierno. Nella sfida vinta dai bianconeri 4-2 ci sono stati tanti confronti individuali. Eccone alcuni che per svariati motivi non si potranno ripetere sabato 28 novembre 2020.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DYBALA VS BRIGNOLA
L’assoluto protagonista dell’incontro disputato al Ciro Vigorito di Benevento è Paulo Dybala. L’argentino firma 3 delle 4 reti della Signora. La prima è un classico del suo repertorio, con un sinistro a giro. Le altre due arrivano dal dischetto e in entrambi i casi la Joya spiazza il portiere Puggioni, peraltro variando l’angolo di tiro. In questa foto si vede Enrico Brignola provare a contrastarlo. All’epoca il giocatore del Benevento aveva 18 anni ed era alle sue prime apparizioni in Serie A. Attualmente gioca nella Spal.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MARCHISIO VS VIOLA
Uno dei duelli di centrocampo che hanno caratterizzato la prima ora di Benevento-Juventus. Claudio Marchisio resta in campo esattamente 63 minuti, fino a quando Massimiliano Allegri decide di incrementare il peso dell’attacco con l’inserimento di Gonzalo Higuain quando il risultato è sul 2-2. Di fronte, il numero 8 bianconero si trova spesso Nicolas Viola, già affrontato nel 2012-13 in un Palermo-Juventus deciso da un’incursione di Stephan Lichtsteiner. Viola è ancora oggi un giocatore del Benevento, uno dei fedelissimi che ha vissuto entrambe le promozioni in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CUADRADO VS SANDRO
L’assist per la rete dello 0-1 ad opera di Dybala lo fornisce Juan Cuadrado. Il colombiano è molto attivo, soprattutto nel primo tempo, quando va vicino al gol personale con un sinistro che termina fuori. In questa immagine lo si vede duellare con Sandro, giocatore brasiliano tornato in patria dopo una lunga esperienza europea. La sua frequentazione in Premier League è stata lunga. Poi, dopo una breve parentesi in Turchia, ha conosciuto la Serie A. Oltre al Benevento, ha vestito le maglie del Genoa e dell’Udinese e anche con questi club ha affrontato la Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LICHTSTEINER VS DJURICIC
Anche Filip Djuricic, talentuoso attaccante, ha girato il mondo giocando in svariati Paesi dopo essere partito dalla Serbia: Olanda, Portogallo, Germania, Inghilterra, Belgio e – infine – Italia. Il Benevento è stato il suo club di mezzo, tra Sampdoria e Sassuolo. Allenatore dei giallorossi era Roberto De Zerbi, ritrovato poi in Emilia. A misurarne lo spessore tecnico e la capacità tecnica è stato Stephan Lichtsteiner, che ha dovuto impegnarsi non poco per contenerne le iniziative nell’assolato pomeriggio al Vigorito. Ma lo svizzero è proprio in questi duelli che ha sempre esaltato le sue virtù agonistiche.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DOUGLAS COSTA VS VENUTI
L’immagine può essere leggermente ingannevole. Davanti alla possibile opposizione di Lorenzo Venuti, si intravede infatti anche la presenza di un compagno di squadra. L’uno e l’altro non possono che fare gli spettatori dell’invenzione di Douglas Costa, con la quale brasiliano sigilla il match sul definitivo 2-4. Un gol pazzesco, uno dei più belli realizzati da Flash. Peraltro Venuti, attualmente giocatore della Fiorentina, già nella gara d’andata aveva patito enormemente le accelerazioni dell’11 bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GALLERY | PREPARAZIONE CON VISTA BENEVENTO
26 novembre 2020

Bianconeri in campo questa mattina al Training Center in vista dell’anticipo di sabato pomeriggio delle ore 18:00 a Benevento

TRAINING CENTER | BIANCONERI DI NUOVO AL LAVORO
26 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il successo di martedì sera per 2-1 contro il Ferencvaros, che è valso il pass per gli ottavi di finale di Champions League con due giornate di anticipo, e il successivo giorno di riposo concesso da Mister Pirlo, oggi la Juventus è tornata ad allenarsi.
Questa mattina il gruppo si è ritrovato al Training Center e ha iniziato a preparare la prossima gara di campionato. I bianconeri, sabato pomeriggio alle ore 18.00, affronteranno in trasferta il Benevento allo Stadio “Ciro Vigorito”. Il match sarà valevole per la nona giornata di Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La seduta di allenamento odierna ha visto il gruppo focalizzarsi su torello ed esercitazioni tecniche.
Domani sarà già vigilia di Benevento-Juve e come sempre la squadra si ritroverà al mattino per la rifinitura prima della partenza nel pomeriggio per Benevento.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE    SPORT

Sport tutte le notizie, in tempo reale e sempre aggiornate. TUTTE LE DISCIPLINE SPORTIVE, APPROFONDITE E COMPLETE. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:02 DI MERCOLEDì 25 NOVEMBRE 2020

ALLE 11:37 DI GIOVEDì 26 NOVEMBRE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: Tapiro a Leclerc “con Hamilton non andrei in vacanza”
Pilota Ferrari ricorda errore Turchia: con Vettel io migliorato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
16:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’errore del pilota del pilota della Ferrari Charles Leclerc all’ultima curva del Gran Premio di Turchia è solo l’ennesimo episodio di una stagione decisamente infelice per la scuderia di Maranello. Uno svarione che al pilota francese è costato il podio, ma che in compenso gli ha fatto vincere un altro ambito trofeo: il Tapiro d’Oro di Striscia la notizia. Raggiunto a Maranello dal tg satirico, Leclerc ha commentato: “La gara era andata bene e ho buttato tutto via all’ultima curva. Ho sbagliato e mi sono sfogato in radio con i miei ingegneri, avete sentito tutto… Queste cose succedono, ma devono essere uno spunto per crescere e tornare più forti. Il dominio di Hamilton? Va molto forte ed è simpatico, ma non ci andrei in vacanza assieme”. Infine, sul futuro compagno di scuderia Carlos Sainz Jr, dichiara: «Lo conosco da anni, siamo molto amici: Vettel mi ha fatto migliorare, vedremo cosa succederà con Carlos».
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Sibilia, riforma? ora fare diga per fermare catastrofe
Presidente lega dilettanti, norme su vincolo faranno morire club
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
16:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una diga per opporsi alla catastrofe.
È questa l’immagine che chiarisce la posizione della Lega Nazionale Dilettanti rispetto alla modifica per Decreto Legge del vincolo e all’introduzione di nuove norme in materia di lavoro sportivo. La Lnd, che rappresenta 12mila società di calcio dilettantistico in Italia, si dichiara infatti “totalmente contraria” a qualsiasi variazione alle norme in vigore e che regolano questi due ambiti dell’attività sportiva.
“Le norme sul vincolo sportivo presenti nei decreti attuativi rappresentano una grave minaccia per l’esistenza del calcio dilettantistico a partire dalle scuole calcio, coinvolgendo l’intera filiera dell’attività giovanile – commenta il presidente della Lnd, Cosimo Sibilia, nel commentare l’approvazione in Cdm dei testi -, che è la vera risorsa del movimento unitamente all’attività delle prime squadre fondata principalmente sulla valorizzazione dei giovani. Il vincolo di tesseramento costituisce un elemento essenziale di sussistenza per ogni singola società dilettantistica, pertanto va mantenuto nella sua attuale regolamentazione. Non esistono, in senso assoluto, forme d’indennizzo che possano surrogarlo”. “E poi come si può pensare, specie in questo particolare momento storico – dice ancora Sibilia -, di mettere sulle spalle delle Asd anche il fardello dei rapporti di lavoro, dimenticando i sacrifici e gli oneri già pesantissimi che gravano su realtà che basano la loro opera sul volontariato?”.
Il decreto legislativo sul lavoro sportivo assesterà un duro colpo alle Associazioni e società sportive dilettantistiche, che dovranno considerare i loro atleti dilettanti (in contrasto con le norme della Figc) come lavoratori iscritti alla Gestione Separata Inps con aggravio di costi e incombenze di versamenti, registrazione e altro, fermo restando che quei contributi non arriveranno mai ai destinatari in quanto la vita sportiva di un atleta si esaurisce nell’arco di pochi anni e la loro concorrenza ad una futura ipotetica pensione consterebbe di poche decine di euro.
La Lega Nazionale Dilettanti chiede quindi l’intervento deciso della Federcalcio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1:Bahrain; Vettel, curioso verificare competitività Ferrari
Tedesco: circuito di Sakhir è da sempre un test impegnativo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
16:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il circuito di Sakhir è da sempre un test impegnativo tanto per i piloti che per le vetture. Per noi che guidiamo c’è il tema delle temperature ambientali che, sorgendo questa pista nel deserto, in certi momenti della giornata sono veramente molto elevate”. Sebastian Vettel è pronto ad affrontare la prossima gara nel Gp del Bahrain con una Ferrari in risalita. “Per quanto riguarda le monoposto, le caratteristiche della pista mettono in risalto le doti di trazione e costituiscono un banco di prova per i freni che sono molto stressati nell’arco del giro”.
“Noi piloti – aggiunge il pilota tedesco della Ferrari – chiamiamo questo tipo di tracciato ‘stop&go’ a causa delle continue frenate secche seguite da brusche accelerazioni. Non abbiamo mai gareggiato in Bahrain così avanti nella stagione anche se, guardando i dati delle temperature, le condizioni non dovrebbero essere troppo diverse. Abbiamo visto che la nostra vettura ha fatto dei progressi nelle ultime gare e sono curioso di verificare anche su questa pista il nostro livello di competitività”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Bahrain; Leclerc, speriamo continuare trend ultime gare
Monegasco Ferrari: qui lo scenario si modifica continuamente
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
16:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ho bei ricordi dello scorso anno, anche se il finale non fu ideale. Speriamo di continuare il trend delle ultime gare che ci ha visto via via più competitivi”. Parola di Charles Leclerc in vista del Gran Premio di Formula 1 del Bahrain: “è una gara molto particolare – avverte il pilota monegasco della Ferrari – perché le caratteristiche del fine settimana fanno sì che lo scenario si modifichi continuamente. A inizio weekend la pista è sporchissima, piena di sabbia che arriva dalle zone desertiche circostanti. Man mano che si gira l’asfalto si pulisce e svela la propria abrasività che mette a dura prova le gomme.
Anche luce e temperature sono in continuo cambiamento: si parte all’imbrunire, con asfalto molto caldo e il sole basso all’orizzonte, ma man mano che la gara progredisce il circuito diventa più freddo e bisogna avere la capacità di adattare la propria guida.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Titolo Ibo a Fondi; Magnesi ‘rimarrò imbattuto’
Superpiuma laziale affronta elvetico Kinigamazi, reduce da Covid
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
17:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La preparazione atletica e tecnica con il mio team è stata su ritmi alti. Mi sento in forma come non mai, anche dal punto di vista psicologico. Sono pronto a conquistare la vetta del mondo”.
E’ sicuro dei propri mezzi pugilistici Michael Magnesi, 25enne nativo di Palestrina, cresciuto a Cave e residente a Civitavecchia, che venerdì sul ring del Palasport di Fondi, in provincia di Latina, si batterà per il titolo mondiale Ibo dei pesi superpiuma contro lo svizzero di origini ruandesi Patrick Kinigamazi, 36enne che non perde un match dal 2013, mentre ‘Lonewolf’ Magnesi non ha proprio mai perso in 17 incontri da professionista. Quindi si preannuncia una sfida interessante, infiammata, come da copione, dalle dichiarazioni dei due contendenti. “La sola possibilità che Magnesi ha di battermi – ha detto Kinigamazi – è che riceva la vittoria su un piatto d’argento dai tre giudici italiani, ma se vogliamo parlare solo di boxe non può prevalere su di me”. Replica da parte del fighter di casa: “Patrick è molto ottimista. Pensa di arrivare ai punti, ma non ha capito che il match finirà prima del limite, e a vincere non sarà lui”.
Questa sfida avrebbe dovuto disputarsi tre settimane fa, ma è slittata al 27 in quanto Kinigamazi è risultato positivo al Covid in uno dei test effettuati durante la preparazione. Ora è guarito, e garantisce che il periodo passato in quarantena non ne ha compromesso la preparazione. Occhi puntati, quindi, su Fondi anche se la riunione, in ossequio alle restrizioni contenute nell’ultimo Dpcm anti-Covid, si terra’ a porte chiuse. Ma Sportitalia trasmetterà in diretta il match, così come i canali social della federboxe.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Australian Open, si va verso rinvio di 2 settimane
Ministro sport stato di Victoria ribadisce idea slittamento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
17:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli Australian Open si svolgeranno, anche se molto probabilmente con un leggero slittamento in avanti, di una o due settimane. E’ la posizione espressa dalle autorità locali riguardo al primo Slam stagionale, al momento in calendario a Melbourne dal 18 al 31 gennaio 2021, ribadendo comunque la necessità che i partecipanti rispettino un regime di 14 giorni di quarantena al loro ingresso nel Paese in ossequio ai protocolli anti-Covid attualmente in vigore nello stato di Victoria.
“C’è un certo numero di potenziali date sul tavolo. Ho visto report che suggeriscono uno slittamento di una o due settimane, penso sia molto probabile – le parole del ministro dello sport di Victoria, Martin Pakula – Continuo a credere anche che sia molto più probabile che sarà un ritardo più breve piuttosto che più lungo”.
Da otto mesi l’Australia ha chiuso le proprie frontiere e sconsigliato ai suoi residenti di recarsi all’estero per contrastare il diffondersi della pandemia da Covid-19 E Melbourne è stata l’epicentro della seconda ondata del virus e solo di recente è uscita da diversi mesi di duro lockdown.
Inizialmente l’idea del direttore generale della federtennis australiana e direttore del torneo, Craig Tiley, era di far arrivare i partecipanti con i loro tecnici a metà dicembre in modo da poter svolgere la prevista quarantena di due settimane prima di disputare i tradizionali tornei di avvicinamento agli Australian Open. Ma il progetto ha trovato l’opposizione di Dan Andrews, primo ministro dello Stato di Victoria. Le autorità non autorizzano tennisti e loro team a giungere in Australia come minimo prima della fine di dicembre, orizzonte temporale che renderebbe impossibile la disputa della ATP Cup a squadre e degli altri tornei che precedono lo Slam. “Noi non possiamo che essere pazienti e accettare la situazione – le parole di Rafael Nadal – che è difficile per tutto il mondo. Dobbiamo essere flessibili e trovare un modo di disputare il maggior numero di tornei possibile l’anno prossimo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bebe Vio,novità disabili in riforma grande vittoria Pancalli
Campionessa, ‘Grande risultato, n.1 Cip sta riscrivendo regole’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
18:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La novità prevista dalla riforma dello sport dell’inserimento degli atleti paralimpici nei gruppi sportivi militari è una “cosa su cui Luca Pancalli sta lottando da sempre, essendo stato un atleta. L’ho sentito oggi al telefono ed era entusiasta perché sono riusciti ad ottenere come Cip questo grande grande risultato”. A dirlo è la campionessa paralimpica della scherma Bebe Vio, oggi a Palazzo Velli Expo di Roma per ritirare il premio ‘ReWriters’ 2020, dedicato a chi si è contraddistinto per avere contribuito alla riscrittura dell’immaginario contemporaneo. “Lui mi dice che ‘da padre del movimento paralimpico sono veramente fiero dei miei figli, ho veramente ottenuto qualcosa che quando ero atleta neanche mi sognavo. Pancalli sta veramente cambiando le regole, lui davvero dovrebbe vincere questo premio”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: riforma; Uisp ‘noi non ci arrendiamo’
Lettera aperta del presidente nazionale Manco dopo ok a decreti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2020
19:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Noi non ci arrendiamo”. Lettera aperta del presidente nazionale Uisp Vincenzo Manco, dopo l’approvazione dei cinque decreti in attuazione della legge delega 86/2019. “Oggi è un giorno buono per lo sport se pensiamo agli effetti che dispiegano i cinque decreti legislativi approvati dal Governo, in esame preliminare, di riforma dell’ordinamento sportivo, in attuazione di altrettanti articoli della legge delega 86/2019. In particolare sulle questioni del lavoro sportivo, sul professionismo femminile, sulla parità e il contrasto alla violenza di genere. Invece – rileva Manco – è tutt’altro che un buon giorno per la mancata approvazione del decreto “sulla governance” dello sport. È come se nessuno avverta il senso di aver perso una grande occasione per ammodernare un sistema sportivo che mostra da lungo tempo forti limiti allo sviluppo della pratica e della cultura dello sport e del movimento nel nostro Paese. Ancora una volta “quella montagna” si è mostrata potente, granitica, insormontabile”.
“Una cultura sportiva – aggiunge il presidente dell’Uisp – che fa fatica ad aprirsi, a contaminarsi, ad ammodernarsi ed un sistema sportivo chiuso che non permette lo sviluppo di tutte le energie vitali che la cultura motoria e sportiva del nostro paese meriterebbe. Ma non ci fermiamo, continueremo a lavorare perché la pari dignità della promozione sportiva sia una questione acquisita nel nostro paese”.   VAI AL CALCIO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:38 DI MERCOLEDì 25 NOVEMBRE 2020

ALLE 10:07 DI GIOVEDì 26 NOVEMBRE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

PHOTO OF THE GAME | #MOREMORATA
25 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il gol che ha deciso Juventus-Ferencvaros, consegnando i tre punti e il pass per gli Ottavi di Finale di Champions League ai bianconeri, porta la firma di Alvaro Morata. Lo spagnolo, con il gol siglato agli ungheresi, arriva a quota cinque in Champions, eguagliando il suo record di marcature in una singola stagione nella competizione (nel 2014/15, in 12 presenze). Solo Haaland (sei gol) ha segnato più di Alvaro nella Champions in corso.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

GLI ALTRI FACTS
La Juventus è la seconda squadra italiana ad essersi qualificata agli ottavi di finale di Champions League per almeno sette stagioni di fila da quando è stato introdotto l’attuale formato della competizione nel 2003/04.
Cristiano Ronaldo ha segnato il suo 70º gol in gare casalinghe di Champions League: nessun giocatore ha fatto meglio nella storia della competizione, al pari di Lionel Messi. Il Ferencvaros è, inoltre, la 34ª avversaria contro cui CR7 trova il gol in Champions League, superando così Raúl (33): solo Lionel Messi ne conta di più (36). Non solo, Cristiano è il terzo giocatore ad aver segnato per almeno 15 stagioni consecutive dopo Lionel Messi e Karim Benzema.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juan Cuadrado è stato il primo giocatore della Juventus a servire due assist in un match di Champions League da Dani Alves contro il Monaco nel maggio 2017.
Weston McKennie è il primo giocatore di nazionalità americana a disputare un incontro di Champions League da titolare con una squadra italiana.
Alex Sandro ha registrato la sua 200ª presenza con la maglia della Juventus in tutte le competizioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
REVIEW: JUVENTUS – FERENCVAROS IL GOL DI MORATA
25 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nei secondi finali della gara dell’Allianz Stadium, la Juventus riesce ad avere la meglio, grazie alla rete d Morata, di un Ferencvaros che ha fatto una gran partita sul piano difensivo, costringendo i bianconeri prima a recuperare la rete di svantaggio e poi a giocare un secondo tempo costantemente nella metà campo avversaria senza riuscire, nonostante diverse palle gol, a trovare tanti spazi per colpire la difesa ungherese… E a tempo scaduto arriva l’azione che regala alla Juventus il passaggio agli ottavi di finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Andiamo a riviverla:
JUVENTUS – FERENCVAROS | IL GOL DI MORATA
La qualità migliore della fase difensiva degli ospiti è stata quella di non permettere l’inserimento tra le linee dei giocatori della Juventus (nell’unico caso il Ferencvaros è stato immediatamente punito dalla rete del pareggio di CR7): i 5 difensori e i 4 centrocampisti sono vicini tra di loro, con la linea difensiva alta quasi sempre a una decina di metri dalla propria area di rigore.
Danilo (sempre più coinvolto nelle due fasi: difensore quando si difende e centrocampista aggiunto quando si imposta) in possesso palla non pressato, può decidere la giocata migliore. In mezzo al campo c’è molta densità e la difesa alta del Ferencvaros invita al lancio lungo.
Per farlo però deve esserci il movimento in profondità di Cuadrado che partendo da una posizione più arretrata evita la trappola del fuorigioco e può sorprendere la difesa ungherese alle spalle dettando il passaggio verso il fondo.
Il lancio di Danilo arriva puntuale e preciso: il colombiano in gran velocità arriva sulla palla e il cross che effettua di prima in controbalzo è una perla della serata.
Morata, che ha seguito l’azione, è libero in area e di testa batte a rete da pochi passi: la Juventus approda agli ottavi di finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
THE BEST FIFA 2020: CANDIDATI RITA GUARINO E CRISTIANO RONALDO!
25 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sono aperte le votazioni per i premi FIFA THE BEST 2020, che proseguiranno, sul sito della FIFA, fino al 9 dicembre prossimo.
La Juventus anche quest’anno è presente, in due categorie: miglior giocatore, con la candidatura di Cristiano Ronaldo e miglior allenatore di calcio femminile, con la presenza nella rosa dei migliori di Rita Guarino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Come sempre, la vittoria del premio FIFA THE BEST nelle varie categorie sarà una combinazione dei voti online (previa sottoscrizione) e di quelli di capitani e allenatori delle squadre di tutto il mondo.
Vista la situazione internazionale, la cerimonia di premiazione, prevista il 17 dicembre prossimo, sarà virtuale e on-line.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FOTOSTORY | SECONDO SUCCESSO DI FILA PER L’UNDER 23
25 novembre 2020

I gol di Vrioni e Rafia stendono il Grosseto al Moccagatta nel recupero della 10a giornata del campionato di Serie C

UNDER 23, VITTORIA CONVINCENTE PER 2-0 SUL GROSSETO
25 NOVEMBRE 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Si chiude con un netto 2-0 il match tra Juventus Under 23 e Grosseto, valevole per il recupero della decima giornata del Girone A di serie C. Di Vrioni e Rafia le reti che hanno deciso l’incontro. Due prime volte, per un 2-0 che proietta i bianconeri al settimo posto in classifica a quota 19 punti, con ancora una gara da recuperare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una vittoria che è arrivata grazie al bel gioco espresso e alla propositività della manovra offensiva bianconera. Secondo successo consecutivo per la squadra guidata da Mister Zauli e quinto risultato utile in altrettante gare. Un ruolino di marcia estremamente positivo per la Juventus Under 23 che è nel pieno di un vero e proprio tour de force con cinque gare in quindici giorni. Le prime due sono state disputate e sono arrivati 6 punti. Domenica i bianconeri torneranno in campo per affrontare in trasferta l’Olbia che nel recupero odierno (valevole, però, per la nona giornata) ha portato a casa un pari (2-2) contro il Como.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE PROPOSITIVA, GROSSETO IN ATTESA
La squadra di Mister Zauli parte bene e al 3’ si rende pericolosa: Rafia riceve palla e penetra in area di rigore mettendo in mezzo un pallone interessante dalla destra che costringe la retroguardia toscana a rifugiarsi in calcio d’angolo. Buona la partenza dei bianconeri che sin dalle prime battute impongono il proprio ritmo alla gara non permettendo ai toscani di affacciarsi dalle parti di Nocchi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Al 23’ arriva la prima nitida occasione da gol dell’incontro con protagonista il duo Rafia-Del Sole. Il primo, ispiratissimo, con una bella giocata si libera del diretto marcatore e imbuca in area di rigore per il numero 27 che prova il mancino a giro costringendo Barosi a rifugiarsi in calcio d’angolo con una bella parata in allungo sulla destra. Dopo la prima metà di questa frazione il copione non cambia: bianconeri propositivi, ospiti attendisti. Sul finale della prima frazione arrivano ancora due buoni tentativi da parte dei padroni di casa: prima Felix Correia, poi Vrioni, spaventano il Grosseto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il portoghese, al 38’, con una doppia finta al limite dell’area di rigore si accentra portandosi la sfera sul destro, ma la sua conclusione a giro esce davvero di poco sulla sinistra. Stessa giocata, ma a piedi invertiti, arriva al 41’ proprio con Vrioni che con il mancino tenta la rete nell’angolino basso di destra, ma il suo tentativo passa soltanto vicino al palo. Termina, così, sullo 0-0 il primo tempo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNO-DUE DECISIVO
La ripresa vede sin da subito due volti nuovi tra le fila bianconere: entrano Brighenti e Ranocchia rispettivamente per Del Sole e Peeters. Ed è proprio Ranocchia, al 47’, a incaricarsi della battuta del corner che regala il vantaggio ai bianconeri. Il pallone del numero 8 arriva a centro area e il più lesto di tutti è Vrioni che si libera dalla marcatura e batte Barosi per l’1-0, segnando la sua prima rete in questo campionato. Passano appena sei giri di orologio e la Juventus Under 23 raddoppia con la splendida rete di Rafia. Il fantasista tunisino entra ancora una volta in area di rigore e con un bel destro in diagonale batte il portiere dei toscani e fissa il punteggio sul 2-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Anche per il numero 19 bianconero si tratta della prima marcatura in stagione. Il risultato non cambia più e per la restante parte del secondo tempo i padroni di casa rischiano poco o nulla: l’unico vero pericolo arriva al 78’ con una punizione dal limite della squadra di Mister Stefani, ma un attento Nocchi devìa in tuffo con un bellissimo intervento. Si chiude, così, con una bella vittoria e un cleen sheet il match dei bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA SODDISFAZIONE DI MISTER ZAULI
«Sono molto felice per questo successo perché è arrivato contro una squadra che aveva ottenuto prima di oggi 13 punti, sui 17 totali, in trasferta. Noi nel primo tempo siamo stati un po’ lenti e abbiamo fatto più fatica a trovare gli spunti giusti per impensierirli. Nella ripresa, invece, siamo stati più larghi e siamo riusciti a costruire questa importante vittoria. Sono soddisfatto di tutto il gruppo. I ragazzi credono in quello che fanno e dimostrano, allenamento dopo allenamento, grandissima dedizione. Questa è la strada giusta per fare crescere ragazzi così giovani, ma qualitativamente molto forti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL TABELLINO
Campionato di Serie C, Girone A – Recupero 10a giornata
Stadio “Giuseppe Moccagatta” – Alessandria
Marcatori: 2’ st Vrioni (J), 8’ st Rafia (J).
Juventus: Nocchi, Coccolo (cap.), Peeters (1’ st Ranocchia), Fagioli, Capellini, Correia, Di Pardo (37’ st Wesley), Rafia (17’ st Mosti), Vrioni (17’ st Petrelli), Del Sole (1’ st Brighenti), Delli Carri.
A disposizione: Bucosse, Rosa, Troiano, Leone, Gozzi, Barbieri, Riccio.
Allenatore: Lamberto Zauli.
Grosseto: Barosi, Raimo, Cretella, Ciolli (cap.), Gorelli, Galligani, Kraja (1’ st Fratini), Polidori (28’ st Simeoni), Manicone (9’ st Russo), Pedrini (1’ st Sersanti), Sicurella (9’ st Moscati).
A disposizione: Antonino, Pierangioli, Boccardi, Campeol, Consonni, Kalaj, Vrdoljak.
Allenatore: David Stefani.
Arbitro: Eduart Pashuku di Albano Laziale (Assistenti: Milos Tomasello di Messina e Ferdinando Pizzoni di Frattamaggiore; Quarto Ufficiale: Andrea Colombo di Como).
Ammoniti: 30’ pt Cretella (G), 18’ st Fagioli (J).
Prossimo impegno:
Olbia – Juventus
Domenica 29 novembre, ore 12.30
Stadio “Bruno Nespoli”, Olbia
Diretta televisiva RaiSport.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE