VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-GENOA
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, VIDEO NOTIZIE

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-GENOA

Tempo di lettura: 2 minuti

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-GENOA

LA VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MISTER MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-GENOA

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-GENOA

Giornata 16 di Serie A: i Bianconeri rievono il Genoa all’Allianz Stadium, match in programma Domenica 05 Dicembre 2021, ore 20:45. Come al solito, è tempo di vigilia e dunque parola al Mister, a partire dalle 14:00 di Sabato 04 Dicembre 2021.

La Juve riparte da 24 punti, con 20 gol fatti e 16 subiti.

VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-GENOA

Il Genoa è la squadra attualmente in Serie A che attende da più partite il successo: 12 turni (7N, 5P) – striscia più lunga per il Grifone da aprile 2012.
Il Genoa arriva da tre pareggi consecutivi in trasferta in Serie A: il Grifone non pareggia quattro partite consecutive fuori casa in una singola stagione nella competizione dal 1994 (cinque in quell’occasione).
VIDEOCONFERENZA STAMPA ALLEGRI VIGILIA JUVENTUS-GENOA
Mattia Destro ha realizzato quattro gol di testa in questo campionato, non ne hai mai fatti di più in una stagione di Serie A.
Goran Pandev ha segnato sei gol contro la Juventus in Serie A, anche se l’unico in casa dei bianconeri risale al dicembre 2004, con la maglia della Lazio al Delle Alpi – tra i giocatori attualmente presenti nella competizione, è uno dei soli tre a contare più di cinque reti contro la Vecchia Signora (con Simeone e Zapata, tutti a quota sei).
L’ultimo gol di Stefano Sturaro in Serie A risale a dicembre 2020 contro la Juventus – quella bianconera è l’unica squadra contro cui ha segnato più di una rete in Serie A (due gol).
Tra i portieri che hanno giocato tutte le prime 15 partite della propria squadra in questo campionato, solo Andrea Consigli (57.4%) vanta una percentuale di parate inferiore di Salvatore Sirigu (59.1%).   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

Calcio tutte le notizie. Tutte le ultimissime sul Calcio sempre aggiornate in tempo reale. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI APPROFONDIMENTI DAL MONDO DEL CALCIO: RESTA AGGIORNATO. LEGGI!

Tempo di lettura: 131 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:50 DI VENERDÌ 26 NOVEMBRE 2021

ALLE 11:45 DI VENERDÌ 03 DICEMBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

La Confederazione d’Africa è favorevole al Mondiale biennale
La Caf è prima ad approvare ufficialmente controverso progetto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
13:15
AGGIORNATO ALLE
15:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO, 26 NOV – La Confederazione del calcio africano (Caf) ha dato il suo sostegno alla “decisione del Congresso Fifa di condurre uno studio di fattibilità” per un Mondiale biennale, invece del consueto evento a cadenza quadriennale.
La Caf è quindi la prima confederazione ad approvare ufficialmente e pubblicamente il controverso progetto di organizzare una Coppa del Mondo ogni due anni, allo stesso ‘ritmo’ della Coppa delle Nazioni africane.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Bonazzoli beffa il Cagliari, in coda esce il pari
Tra i sardi e la Salernitana un punto a testa per restare ultimi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
22:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari e Salernitana pareggiano, e rimangono all’ultimo posto.
Un gol per parte, succede tutto nella ripresa.
E va giù soprattutto la squadra di Mazzarri che credeva di avere la vittoria in pugno con il gol di Pavoletti a metà ripresa. E invece al 90′ è arrivato il pari di Bonazzoli: un colpo al volo che consente ai campani di muovere la classifica dopo tre sconfitte di fila. La cronaca

E’ stata una brutta partita, figlia della paura e della posizione in classifica. Poco gioco, pochi tiri in porta e poche occasioni. Per il Cagliari la partita della possibile resurrezione si è trasformata nell’ennesima delusione, con tanto di contestazione finale della curva. La Salernitana ha fatto la sua partita, ma forse ha avuto troppa paura nella ripresa. Ma, quando ha preso il gol, si è saputa scuotere. E, dopo avere conquistato angoli su angoli, alla fine ha trovato il pari con il suo uomo migliore, Bonazzoli. Eppure si è presentata a Cagliari senza Ribery. Ma anche senza paura visto che Colantuono si presenta con un tridente davanti. Cagliari invece a sorpresa con il 3-5-2: Nandez più interno ma pronto a sfruttare la fascia destra con Bellanova. Primo tempo con i padroni di casa che cercano di fare la partita, ma la Salernitana si difende con ordine. Pochi pericoli per Belec: solo una mezza rovesciata di Keita che tenta di bissare il capolavoro col Sassuolo. E un colpo di testa di Joao Pedro sventato dal portiere. Tegola per Colantuono: Gondo si fa male prima dell’intervallo, sostituito da Zortea. Nella ripresa Cagliari costretto ad accelerare i tempi. E la Salernitana commette l’errore di arretrare troppo presto. Mentre Mazzarri si gioca l’ultima mezz’ora con Pavoletti e quindi con tre punte. Ed è proprio Pavoletti a sbloccare il risultato. L’azione parte sulla sinistra da un tunnel di Carboni. Poi palla in qualche modo a Joao Pedro, freddo nell’assist sotto porta al bomber di Livorno. É il 35esimo gol di Pavoletti con la maglia del Cagliari. Come si difende però il Cagliari fa danni. Brava la Salernitana ad accelerare nel finale. Ma la squadra rossoblu ha molto da rimproverarsi per non aver saputo tenere la palla lontana dalla propria area. E al 90′ ecco il gol: cross di Zortea dalla sinistra, Nandez si perde Bonazzoli largo sul secondo palo. Ed ecco il colpo che vale il pari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve punta quarto posto, Immobile incubo per Napoli
L’Atalanta non vince in casa dei bianconeri da 32 anni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
16:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Domani pomeriggio, all’Allianz Stadium, Juventus e Atalanta si affrontano e in palio c’è il quarto posto che significherebbe, per il prossimo anno, Champions League.
I bianconeri partono favoriti, per gli esperti di Sisal Matchpoint, tanto che la loro vittoria si gioca a 2,15 contro il 3,20 dei bergamaschi mentre per il pareggio, si sale fino a 3,60.
L’Atalanta, inoltre, non espugna la casa della Juventus da 32 anni: replicare lo 0-1 di quel giorno pagherebbe 13 volte la posta mentre lo stesso risultato esatto ma a favore dei padroni di casa è in quota a 10,50. Paulo Dybala cerca un pronto riscatto in campionato: un suo gol nei primi 45 minuti di gioca è offerto a 5,25. Gasperini, invece, proverà ad affidarsi a Ruslan Malinovskyi che sembra avere un contro aperto con la Juventus viste le tre reti complessive segnate ai bianconeri in quattro confronti: un’altra rete a Szczesny è in quota a 4,50.
Domenica sera, invece, tocca a Napoli e Lazio. I partenopei sono a caccia di un pronto riscatto e partono favoritissimi, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, a 1,80 rispetto al 4,25 degli ospiti con il pareggio dato a 3,75. Al Maradona si sfidano due degli attacchi più forti del campionato: così è normale che l’Over, a 1,57, si faccia preferire all’Under, offerto a 2,25.
Sia Spalletti che Sarri vivono sempre la partita in modo intenso e dovranno limitare le loro scorribande a bordo campo visto che un cartellino giallo, per uno dei due tecnici, si gioca a 3,50.
Un gol da fuori area è in quota a 2,50. Spalletti punta su Dries Mertens. L’attaccante belga contro la Lazio ha realizzato 4 reti ma ha distribuito anche 9 assist: così il decimo passaggio vincente contro i capitolini è offerto a 4,00. La Lazio, dal canto suo, sorride per aver ritrovato il suo capitano, Ciro Immobile, vero incubo dei partenopei: la settima rete di fila agli azzurri è data a 3,00. Il Milan ospita il Sassuolo: i tre punti rossoneri sono a bassa quota, 1,57, rispetto al 5,25 degli emiliani. L’Inter, vincente a 1,38, non dovrebbe avere problemi a Venezia, impresa a 8,00, mentre la Roma, data a 1,70, cerca continuità contro il Torino di Juric, il cui blitz si gioca a 4,75
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bayern Monaco: protesta anti Qatar, caos all’assemblea
Fischi da 800 persone, ‘stop a contratto da 20 mln con sponsor’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
26 novembre 2021
16:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il dibattito sullo sportswashing si fa largo nella Bundesliga.
Si è detto sconvolto dall’interruzione dell’assemblea generale del Bayern Monaco il presidente onorario del club, Uli Hoeness, dopo la protesta contro una sponsorizzazione legata al Qatar.
“Il peggior incidente che abbia mai visto al Bayern, mi vergogno”, ha dichiarato Hoeness in merito all’incontro annuale del club di ieri sera, durato cinque ore. Nei giorni scorsi erano aumentate le tensioni tra i vertici della società e un gruppo di tifosi-soci che chiedono di rinunciare a un contratto di sponsorizzazione con Qatar Airways, per un importo stimato in 20 milioni di euro l’anno. Ritengono che i valori morali del club non possano far accettare denaro da una società appartenente a uno stato accusato di violazioni dei diritti umani. Il contratto, che consente a Qatar Airways di esporre il proprio logo sulla manica delle maglie, è valido fino al 2023. Chi ha protestato con urla e fischi si batte per non rinnovarlo, basandosi su rapporti di ong secondo cui il Qatar sfrutta i lavoratori migranti, accuse fortemente respinte dall’emirato.
Ieri sera circa 800 membri dell’assemblea generale hanno attaccato il presidente del club Herbert Hainer, gridando “Hainer fuori!”. Prima dell’incontro, la dirigenza del club aveva fatto bloccare dai tribunali una mozione che i manifestanti volevano mettere ai voti. Secondo i dirigenti del club è più facile influenzare la politica di uno stato attraverso la cooperazione.
“Rimango fermamente convinto che il dialogo sia il modo migliore per unire le persone”, ha detto Hainer all’assemblea.
Ha anche affermato che il club deve ancora prendere una decisione sull’estensione del contratto. Qatar Airways è uno sponsor di secondo rango del club, dopo i quattro soci titolari di azioni che sono Allianz, Audi, Adidas e Telekom.
Il denaro delle sponsorizzazioni è sempre più importante in quanto il Covid ha prosciugato le finanze delle società calcistiche. Nell’anno fiscale 2020-2021, il fatturato del colosso bavarese è sceso di oltre 100 milioni di euro, passando da 750,4 a 643,9 milioni. Anche gli utili al netto delle imposte del gruppo sono crollati, da 52,5 milioni a 1,9 milioni di dollari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: assegnazione Qatar; polizia francese interroga Blatter
Ex presidente Fifa sentito come ‘testimone’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
16:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI, 26 NOV – Sepp Blatter, ex presidente della Fifa, è stato interrogato dagli investigatori francesi ieri e oggi a Zurigo nell’ambito della controversa assegnazione della Coppa del Mondo 2022 al Qatar.

Blatter è stato sentito come “testimone” dagli inquirenti dell’Ufficio centrale per la lotta alla corruzione e ai reati finanziari (OCLCIFF) nei locali della Procura della Confederazione Svizzera (MPC), nell’ambito di un’inchiesta giudiziaria aperta in Francia dalla Procura nazionale delle finanze (PNF).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Italiano, Europa non è parola vietata
Domani viola a Empoli. ‘Vlahovic?Gli parlo di Messi e Ronaldo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
26 novembre 2021
16:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”L’Europa non è una parola vietata ma in questo momento i risultati dicono che non riusciamo ancora ad avere continuità.
Bisogna trovarla riprendendo a fare punti anche in trasferta”.

Vincenzo Italiano ha fatto capire quanto sia importante la partita di domani alle 15 a Empoli, e non solo perché è un derby. Il tecnico viola punta a sfruttare nel migliore dei modi l’entusiasmo per il successo interno di sabato con il Milan e con il presidente Rocco Commisso in arrivo dagli Stati Uniti confida che la squadra dia risposte concrete.’ ‘Se riusciremo a essere continui forse potremo aspirare a qualcosa di importante – ha proseguito il tecnico viola – Bisogna scendere in campo con la mentalità di una squadra che gioca sempre per vincere – ha spiegato Italiano – anche se domani non sarà facile, l’Empoli pur essendo una neopromossa propone un bel calcio, ha una buona classifica e ha saputo superare avversari forti. Dovremo presentarci con umiltà e fare di tutto per creare problemi ai nostri avversari”.
Tra i più attesi Dusan Vlahovic, reduce dalla doppietta ai rossoneri e in testa alla classifica marcatori con 10 reti insieme a Immobile: ”Per età, qualità e fame che ha può diventare uno dei più forti – ha affermato l’allenatore viola – però deve continuare come sta facendo. Io gli ricordo sempre gli esempi di Messi e Ronaldo i quali ogni anno ripartono con la stessa voglia, con la stessa fame e solo così sono riusciti a stare fra i top per molti anni. Se lui riuscirà a continuare a lavorare così potrà diventare veramente un attaccante di altissimo livello”.
Mentre la presenza del numero 9 non sembra essere in dubbio lo è invece quella di Nico Gonzalez subentrato sabato scorso dopo lo stop per Covid: ”La nostra intenzione è reinserirlo in modo graduale considerando che è stato fermo a lungo, la sua condizione comunque sta crescendo”. Probabile che l’argentino parta ancora dalla panchina e subentri a gara in corsa: al suo posto uno fra l’ex Saponara e Sottil. In difesa rientrano dopo la squalifica Milenkovic e Martinez Quarta, ancora ai box Nastasic, Pulgar e Dragowski.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: rescissione Koeman costata 10 milioni
Tecnico olandese ha rinunciato ad altri due che gli spettavano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ costata 10 milioni di euro al Barcellona la rescissione anticipata del contratto di Ronald Koeman, con l’olandese che ha rinunciato alla pretesa di ottenere anche gli altri due milioni che gli sarebbero spettati in base al contratto.
I dettagli dell’accordo sono trapelati sulla stampa spagnola un mese dopo l’esonero del tecnico, a cui poi era subentrato provvisoriamente Sergi fino a quando Xavi ha preso definitivamente le redini della prima squadra.

Koeman era stato ingaggiato con Bartomeu ancora alla presidenza dei blaugrana. Dopo l’arrivo di Laporta i rapporti con i vertici della società si erano deteriorati. Già alla fine della scorsa stagione la società aveva cercato dei sostituti sul mercato, ma senza successo.
I risultati non esaltanti in questa stagione hanno peggiorato la situazione e dopo la sconfitta di Vallecas è arrivato l’esonero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Shevchenko, dobbiamo credere nelle nostre forze
Nessun recupero per Udine, sette gli indisponibnili
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
26 novembre 2021
17:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Archiviata la sconfitta all’esordio con la Roma, per Shevchenko seconda gara alla guida del Genoa domenica alla Dacia Arena all’ora di pranzo.
Sfida più alla portata rispetto a quella con i giallorossi anche se il tecnico ucraino dovrà fare ancora a meno di ben sette giocatori.

“Purtroppo non recuperiamo nessuno e solo la prossima settimana dovrebbe tornare ad allenarsi con la squadra Destro – ha spiegato il tecnico -. Ma in questi giorni abbiamo fatto un buon lavoro e la squadra piano piano comincia a capire di più la nostra cultura del lavoro. Sono molto soddisfatto di come i ragazzi hanno approcciato questa settimana, con la giusta mentalità”. Adesso però il Genoa insegue punti fondamentali per la classifica. “L’unica strada che conosco è lavorare, essere uniti e compatti. Abbiamo provato a dare una impronta alla squadra e per 82 minuti siamo riusciti a mantenerla. Purtroppo abbiamo concesso gol in contropiede e dopo è stato difficile recuperare. La squadra ci ha messo impegno e volontà e ha provato a rimanere compatta – ha aggiunto concluso -.Noi dobbiamo credere nel progetto e nelle nostre forze. Solo i messaggi positivi possono aiutare a uscire da questo momento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Macedonia del Nord, ora la stella è Elmas
Non c’è più Pandev ma sperano che ci ripensi per sfidare Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
19:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non è più la Macedonia del Nord di Goran Pandev, che ha lasciato la nazionale anche se c’è qualcuno che spera in un ripensamento, ma è pur sempre una rivale da non sottovalutare, visto che è stata capace di chiudere al secondo posto, dietro alla Germania, il suo gruppo, il J delle eliminatorie mondiali, di cui facevano parte anche Islanda, Romania, Armenia e la cenerentola Liechtenstein.

Ora sarà la prima avversaria dell’Italia negli spareggi per i Mondiali in Qatar e a guidarla sarà sempre Blagoja Milevski, commissario tecnico che non nasconde la difficoltà di vedersela con i campioni d’Europa, ma che, non per questo, si sente battuto in partenza.

Di solito schiera i suoi con il 4-4-2, o a volte con il 4-5-1, in cui comunque un ruolo fondamentale lo ricopre il ‘napoletano’ Elmas, schierato sulla fascia destra da dove si accentra per aiutare il duo offensivo composto da Trajkovski, ex Palermo, e da Milan Ristovski, 23enne con otto presenze in nazionale da non confondere con l’altro Ristovski, il difensore Stefan, 29 anni, che ha giocato a lungo in Italia tra Parma, Crotone, Frosinone, Bari, Latina e Spezia. Da tenere d’occhio, ovviamente, anche l’udinese Ilija Nestorovski.
Nelle ultime settimane la Macedonia, che viaggia a una media di 2/3 gol a partita, ha vinto con l’Armenia per 5-0, battuto l’Islanda 3-1 ma anche perso per 0-4 contro la Germania, in casa. In precedenza, a marzo, contro i tedeschi aveva vinto per 2-1 a Duisburg.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Turchia, da quando l’allena Kuntz non ha più perso
Calhanoglu e Demiral contro CR7 sognando rivincita con l’Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
19:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Seconda nel gruppo G alle spalle dell’Olanda, la Turchia ha cambiato ct a settembre, dopo la pesante sconfitta (6-1) subita proprio dagli Orange alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam.
A quel punto Senol Gunes è stato cacciato, e al suo posto è arrivato il tedesco Stefan Kuntz, che in Turchia aveva militato da calciatore nel Besiktas ed era reduce da due vittorie negli Europei di categoria con la Under 21 del suo paese che aveva guidato anche nel torneo dell’Olimpiade di Tokyo.

Dopo il suo arrivo la nazionale turca on ha più perso, mettendo insieme un pareggio con la Norvegia e tre vittorie, e ciò è valso il secondo posto nel girone e la possibilità di sfidare il Portogallo negli spareggi, match per il quale Kuntz non ha nascosto un cauto ottimismo pur dovendo vedersela con gente come Cristiano Ronaldo, Bruno Fernandes e Diogo Jota.
Del resto la nazionale che fa il saluto militare a fine partita conta su gente come Calhanoglu, Burak Yilmaz, Yazici e Salih Ucan capace di fare molto bene, e di giocare un calcio spettacolare, se nella giornata giusta, così come può dare cocenti delusioni come quelle di Euro 2020, se invece i suoi campioni hanno la luna storta. Simbolo di questa alternanza di rendimento è l’ex romanista Cengiz Under, mentre in difesa si fa sempre valere l’atalantino Demiral, che spesso fa coppia con Kabak oppure con Ayhan del Sassuolo e, come Calhanoglu, ha anche la cittadinanza tedesca ma ha scelto di giocare per la Turchia.
Lo stesso vale per Karaman, ‘colosso’ d’attacco nato a Stoccarda e beniamino dei tifosi del Besiktas. Ora però testa al Portogallo, sognando poi una rivincita con l’Italia: l’11 giugno scorso all’Olimpico, nel match inaugurale di Euro 2020, finì 3-0 per gli azzurri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Fernando Santos, Italia? Pensiamo a battere Turchia
Ct Portogallo: ‘Fondamentale poter giocare le due partite in casa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
19:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia? Non e’ il caso di parlarne adesso, prima dobbiamo pensare a come battere la Turchia”.
E’ il primo commento di Fernando Santos, ct del Portogallo, al sorteggio dei play off europei per i Mondiali Qatar 2022.
“La semifinale è la partita più importante – ha detto a una tv portoghese, Canale 11 – Vogliamo battere l’Italia e andare al Mondiale, ma c’è un passaggio importante prima. Il sorteggio? E’ questo, punto. Vedo anche cose positive – ha aggiunto Santos -.
tra cui la possibilita’ di giocare le due partite in casa e col supporto del pubblico. A marzo, quando la stagione fara’ sentire le sue fatiche, non viaggiare sara’ importante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter e Milan lanciate, esami per Juve e Napoli
Due sfide accese e incerte, Spalletti-Sarri e Allegri-Gasperini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
22:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri contro il suo passato partenopeo, Spalletti che assapora ancora l’atmosfera del derby romano.
A un anno dall’addio a Maradona lo stadio intitolato al Pibe vive il clou della giornata, primo atto di un trittico in otto giorni capace di assestare la classifica di serie A.
Dopo il doppio ko in pochi giorni e la dolorosa perdita di Osimhen, i partenopei si giocano tanto avendo gia’ presenti i risultati delle due antagoniste milanesi, rivitalizzate dalle beneaguranti vittorie in Champions. Il Milan ospitera’ l’ondivago Sassuolo mentre l’Inter dovra’ fare attenzione alla matricola Venezia, reduce da due vittorie. L’altro clou di giornata si disputa domani allo Stadium: la Juve dopo il flop di Stamford Bridge riceve un’Atalanta in crescita nella sfida tra due allievi di Galeone dai metodi antitetici: il normalizzatore Allegri e il visionario Gasperini. Se i bianconeri perdono, il quarto posto sfuma a -7. A questo traguardo sono interessate pure Roma e Fiorentina, attese da due test non trascurabili: il solido Toro di Juric scende all’Olimpico mentre i viola di Italiano e Vlahovic sono impegnati fuori nel sentito derby con l’Empoli.
Il resto attiene alla lotta salvezza: dopo lo ‘spareggio’ serale tra le cenerentole Cagliari e Salernitana la palla tocca alle tre liguri. Lo Spezia, dopo il crollo di Bergamo, riceve l’alterno Bologna che ha armi offensive di qualita’. La Sampdoria, dopo l’ossigeno di Salerno, ha un duro test col Verona dello spauracchio Simeone. Il Genoa ha cambiato societa’, presidente e allenatore ma continua a perdere. Sheva prova a invertire la tendenza contro l’Udinese di Beto, in attesa del recupero dei tanti infortunati.
La macchina perfetta di Spalletti ha mostrato improvvise crepe, ma il Napoli, ancora leader, deve evitare i trabocchetti che studiera’ Sarri che conosce pregi e difetti dei suoi ex.
L’ago della bilancia puo’ essere Immobile, condizione imprescindibile per le ambizioni della Lazio. Oltre a Osimhen il Napoli dovra’ fare a meno di Anguissa (sostituito da Demme), Insigne dovrebbe partire dalla panchina.
Senza Giroud tocchera’ all’inossidabile Ibra guidare il Milan che con un lampo di Messias e’ rimasto in lizza in Champions sgambettando l’Atletico. Pioli, che vuole festeggiare anche il rinnovo di contratto, prova a riscattare il ko di Firenze in attesa dei recuperi di Maignan e Tomori. Rossoneri favoriti perche’ il Sassuolo non riesce ad armonizzare un attacco di qualita’ con una difesa insufficiente. Piu’ ostico potrebbe essere il compito dell’Inter lanciata dai gol di Dzeko, che ha oscurato il ricordo delle imprese di Lukaku, impegnata in casa del lanciato Venezia di Zanetti che ha trovato un assetto competitivo e i gol di Okereke. Neanche il cauto turnover che varera’ Inzaghi dovrebbe pero’ impedire all’Inter di proseguire la caccia alle due capoliste.
Esame severo per la Juve di Allegri, che quando vince non convince e ha gia’ perso cinque volte. Il centrocampo viene riempito di critiche nonostante l’apporto di Locatelli e le buone prove di McKennie mentre l’attacco ancora non puo’ utilizzare in pianta stabile Dybala e Chiesa e’ un po’ appannato. L’Atalanta invece sembra avere ritrovato il suo assetto e i suoi ritmi devastanti e ha uno Zapata sempre piu’ incisivo. Sempre indecifrabile la Roma di Mourinho che prova a mascherare i suoi difetti di organico con la piena adesione della rosa scelta agli schemi del portoghese. Dopo la rivelazione Felix il tecnico ha ritrovato Zaniolo che potrebbe formare con Abraham una coppia di qualita’. Test serio sara’ quello col Toro che Juric sta plasmando con l’apporto di Pobega, Brekalo e aspetta il ritorno in forma di Belotti. La Fiorentina non e’ piu’ una meteora e per fortificare le sue ambizioni europee deve superare l’esame del derby con l’Empoli di Andreazzoli. Serviranno ancora i gol del capocannoniere Vlahovic, croce e delizia dei tifosi visto che non ha voluto rinnovare il contratto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Serie A, da gennaio nuova sede a New York
Ad De Siervo, obiettivo mpromuovere immagine in Nord America
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
20:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio della Lega Serie A, riunitosi oggi, ha approvato l’apertura di una sede della Lega a New York, nella 6th Avenue, a pochi passi dall’Empire State Building.
Nel nuovo ufficio lavoreranno Charlie Stillitano, Scott Guglielmino e Marco Messina, punti di riferimento negli Stati Uniti per gli appassionati di calcio italiano.

“Con grande soddisfazione ci apprestiamo all’inaugurazione del primo ufficio all’estero della Lega Serie A, finalizzando un progetto avviato mesi fa e rimandato a causa della pandemia – questo il commento di Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega Serie A -. Dal prossimo mese di gennaio saremo operativi nel centro di Manhattan, per promuovere l’immagine della Serie A in Nord America e costruire un dialogo costante con CBS e la folta comunità di appassionati al nostro campionato”.
“Con questo ponte di contatto con gli Stati Uniti avremo la possibilità di sviluppare nuove iniziative e opportunità commerciali su tutto il territorio americano, per noi e per i nostri club, proseguendo la nostra strategia di internazionalizzazione che prevede nei prossimi mesi l’apertura di altre sedi nel mondo, a partire da Dubai e Shanghai”, conclude De Siervo.
Nella riunione è stato inoltre deciso di avviare una forte e incisiva azione di contrasto alla contraffazione grazie ai servizi di due aziende leader nei rispettivi settori: la Società Corsearch si occuperà di tutelare lo spazio digitale, mentre la Società Carpinvest Group è stata incaricata di contrastare la vendita di articoli falsificati nei pressi degli stadi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter vede la vetta, a Venezia un gol per tempo
Nerazzurri a -1 da Milan e Napoli. Decidono Calhanoglu e Lautaro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
23:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La qualità dell’inter e un jolly da fuori area di Calhanoglu puniscono un Venezia bravo a soffrire, ma insufficiente nel tenere testa ai nerazzurri.
I nerazzurri, grazie al lampo del turco e al rigore a tempo scaduto di Lautaro, stendono un Venezia che propone troppo poco per impensierirli.
E così la ‘Beneamata’ si porta a -1 dal tetto del campionato, risalendo e ponendosi dietro alla coppia Milan-Napoli. La cronaca
Il primo tempo parla nerazzurro, l’Inter cambia modulo e si presenta con una sorta di 4-3-3 che diventa 3-5-2 in fase offensiva e che, per alcuni momenti della partita, si è sviluppato anche con un 4-4-2. L’obiettivo di Simone Inzaghi è di sparigliare le carte all’interno di un Venezia che appare sempre ordinato nel 4-3-3. I lagunari oppongono disciplina e calma davanti a una corazzata che spinge, ma non trova la via del gol. Facile per l’Inter arrivare sulla trequarti, ma lì si scontra con un Venezia che non si lascia sorprendere facilmente. La differenza la fa solo una gran botta di Calhanoglu che, al 34′, dopo un paio di minuti di ricerca di spazi da parte dei nerazzurri, sembra spazientirsi: con grande tecnica stoppa di destro, fa due passi e rifila un siluro a fil di palo. Romero ci prova, si stende alla sua destra, ma nulla può. Lo spartito del Venezia è chiaro, lasciare agli ospiti il pallino del gioco, compattarsi ed esser pronti e reattivi a sfruttare la rapidità di Okereke o la tecnica di Aramu. Troppo poco, però, per impensierire i campioni d’Italia. L’Inter ci prova con continuità, a turno i tiri arrivano anche da fuori, ma senza sfondare. Eblematico come poco prima del 20′ anche Bastoni provi il tiro: alto. Il Venezia, per contro, oppone al 39′ un gran tiro di Aramu. Il fantasista lagunare calcia una botta potente a scendere che impensierisce Handanovic, ma il portiere si salva. Secondo tempo che fila via sulla scia di quanto visto nella prima parte di gioco: Venezia che ci prova quando e come può (al 2′ st ancora Aramu da fuori alto), ma l’Inter non si fa mai sorprendere, giungendo allo scadere a guadagnarsi un rigore per fallo di mano di Haps, dopo aver dato parecchio da fare a Romero. Il difensore lagunare, nel tentativo di opporsi a un tiro in porta, alza troppo il braccio. Rigore e giallo assegnati grazie al Var. Nel tema tattico della partita, curioso il posizionamento di Darmian, cui Inzaghi chiede in fase di copertura di allinearsi alla difesa a quattro a destra, mentre in proiezione offensiva gioca larghissimo con i piedi sulla linea del fallo laterale (come Perisic), all’altezza di Dzeko. Un modo per cercare di allargare la difesa lagunare, che non si fa sorprendere. Ci pensano le incursioni di Barella e dei centrocampisti a creare problemi e alla fine il successo al Penzo arriva come da pronostico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan secondo ko di fila, l’Inter e’ a un punto
Sassuolo punisce ancora rossoneri. Roma ‘mata’ Toro con Abraham
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
21:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Percorso netto per sette mesi e poi due sconfitte in otto giorni.
Il rinnovo di Pioli, il ritorno di Gazidis a San Siro dopo la malattia e di Maignan in campo dopo un mese e mezzo non portano bene al Milan che crolla in casa col Sassuolo, tornato ai livelli di De Zerbi.
Scamacca segna un gol e procura l’autogol di Kjaer, ma poi a dare il colpo del ko è il solito Berardi, al decimo gol contro i rossoneri. la cronaca
La Roma fortifica il suo quinto posto, in scia dell’Atalanta, con una vittoria di misura su un Torino di grande consistenza. La Roma gioca compatta, di squadra, e capitalizza una giocata di qualità finalizzata da un Abraham a tutto campo, tra i migliori con Zaniolo e Smalling, tornato padrone della difesa. La cronaca
Dopo la Juve che perde male con l’Atalanta tocca al Milan dimenticare in fretta la gioia di Madrid. A festeggiare, oltre al Sassuolo, è anche il Bologna, che dopo il ko col Venezia, domina in casa dello Spezia, prende tre pali, poi Arnautovic sigla una meritata vittoria su un rigore che si e’ procurato. Per gli emiliani un salto di qualità che li riporta a braccetto di Juventus e Fiorentina al provvisorio sesto posto. La cronaca.
Primo punto di Shevchenko: il suo Genoa, con un’accorta gara difensiva, sfiora la vittoria in casa dell’Udinese, ma non si schioda lo 0-0 iniziale. E per Gotti, comunque a 5 punti dal terz’ultimo posto, fischiano le orecchie perchè avanzano le candidature alla sua panchina di Maran e Giampaolo. Non un bel modo per festeggiare i 125 anni della fondazione della società.
La stanchezza di Madrid, il turnover di Pioli, le incrostazioni psicologiche per il ko imprevisto di Firenze disegnano un Milan lontano parente della squadra che ha dato spettacolo per tre mesi. Romagnoli di testa porta i suoi in vantaggio, e sembra una passeggiata. Ma Dionisi ha preso le misure della squadra, che ha una rosa di qualità: Scamacca si inventa un gran tiro dalla distanza, poi costringe Maignan a una parata sbilenca che finisce su Kjaer e dirotta in rete. In 12′ si ribalta tutto e il Sassuolo gioca bene in contropiede e sbanda anche per stanchezza. Berardi lascia surplace Romagnoli e trafigge il portiere francese, poi il capitano, in evidente difficoltà, si fa espellere per un fallo plateale. Il Milan non c’è più, il Sassuolo sfiora il poker. Erano 221 giorni di imbattibilità e anche il 26 aprile scorso era stato il Sassuolo a violare San Siro. Per la squadra di Dionisi un altro ‘scalpo’ esterno prestigioso dopo quello con la Juve.
Olimpico stracolmo, entusiasmo alle stelle per una gara intensa ed equilibrata, in bilico fino al 95′. Roma raccolta e Toro col pressing alto, qualche conclusione di Praet e Belotti con la Roma che deve rinunciare a Pellegrini. Perez, Mkhytarian e El Sharawy per l’emergenza giocano a centrocampo, con Abraham e Zaniolo volitivi ed aggressivi. La qualita’ viene premiata dal vantaggio con combinazione di Mhkytarian, velo di Zaniolo e incrocio di Abraham. La Roma si scioglie, guadagna un rigore che dopo 5′ di var viene annullato per un fuorigioco di millimetri. Nella ripresa grande senso tattico delle due squadre che si contrastato con acume e vigore. Juric le prova tutte inserendo Pjaca, Zaza e poi Sanabria al posto dell’infortunato Belotti (uscito tra gli applausi di tutto lo stadio) Ma il muro giallorosso, nelle sapienti mani di Smalling e Rui Patricio regge rischiando poco. Ora ci sara’ la controprova nel turno infrasettimanale: spiccano Bologna-Roma e Sassuolo Napoli. La banda-Berardi , dopo il Milan, cercherà di far fuori anche i partenopei.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Lazio 4-0
Trionfo per la squadra di Spalletti nel posticipo nel ricordo di Maradona
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
10:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli batte la Lazio 4-0 nel posticipo della 14/a giornata di serie A, giocato allo stadio Maradona, e sale da solo in vetta alla classifica – LA CRONACA – a +3 sul Milan e +4 sull’Inter.
Priva di Osimhen e Anguissa, la squadra di Spalletti salta subito al collo dei biancocelesti, in nero per l’occasione, e dopo 10′ è già sul 2-0 con Zielinski e Mertens che, con una pennellata ancor più spettacolare della pregevole danza del raddoppio, alla mezz’ora porta il risultato sul 3-0, chiudendo la contesa, ma non il punteggio, coronato nella ripresa da Fabian Ruiz con una nuova prodezza balistica.
Missione compiuta per Spalletti e messaggio chiaro alle rivali, nella serata dedicata all’indimenticabile Diego Maradona: gli azzurri hanno tutto per puntare allo scudetto.

“Oggi ha questa vittoria ha tanto significato, dopo alcune gare non all’altezza come qualità e convinzione. La prestazione della squadra è stata indelebile. davvero tanta roba”. Così l’allenatore del Napoli, Luciano Spalletti, dopo il successo sulla Lazio. “La gara di Mertens? Tutti hanno giocato benissimo, Zielinski, Lobotka, Mario Rui. Oggi è impossibile dire chi è stato sotto livello – ha detto ancora Spalletti -. E poi per la prima volta ci è sembrato di giocare in casa, con un grande pubblico presente dopo tanto tempo. Penso che siamo riusciti a dare felicità alle persone che ci vogliono bene”.

“Abbiamo giocato una delle nostre migliori partite. Adesso è importante giocare sempre cosi, dobbiamo ripeterla anche nelle partite più difficili che verranno, ma oggi siamo stati perfetti”. Dries Mertens è soddisfatto e lo dimostra parlando ai microfoni di Dazn. “Fare gol mi fa sempre piacere – dice – quando sei infortunato non è facile e poi con la squadra stava giocando bene. Se un compagno come Osimhen si infortuna, sono momenti in cui ci devi essere. Oggi era importante farsi trovare pronto”. “Ora tocca a me di continuare – aggiunge il belga – non solo oggi sempre voglio fare bene per me è sempre un piacere come oggi. Sarri è un allenatore fortissimo oggi è andata male per lui, mi dispiace. Io ho detto sempre spero che il mio futuro sia qui. Posso dire solo questo”, conclude.

In ricordo del più grande di tutti. I tifosi del Napoli hanno potuto celebrare nuovamente Diego Maradona nel corso di una cerimonia legata all’esposizione di una statua in bronzo, a dimensioni reali, alta 1,67 esattamente quanto il campione argentino, fatta realizzare nella Fonderia Nolana dall’ex manager del calciatore, Stefano Ceci, grazie anche al calco del piede e delle famosa ‘manita’ di Maradona. La statua è stata fatta sfilare tutto intorno nello stadio, davanti a 35 mila tifosi che hanno intonato i cori dedicati al loro indimenticabile campione.

85′ GOL! NAPOLI-Lazio 4-0! Rete di Fabian Ruiz. Un fulmine dal limite dell’area chiude una serata magica per gli uomini di Spalletti. Il centrocampista spagnolo riceve da Di Lorenzo ai venti metri e, appena defilato sulla destra, fa partire un mancino perfetto che s’infila all’angolino basso. Il Napoli cala il poker contro la Lazio.
29′ GOL! NAPOLI-Lazio 3-0! Rete di Mertens. Perla magnifica del centravanti belga per il tris partenopeo. Cambio gioco perfetto di Fabian Ruiz a destra verso Lozano. L’ala messicana lascia a Mertens che calcia di prima intenzione col destro. Traiettoria arcuata che supera Reina insaccandosi sotto l’incrocio dei pali.
10′ GOL! NAPOLI-Lazio 2-0! Rete di Mertens. Gol sensazionale del centravanti belga per il raddoppio del Napoli. Insigne viene lanciato sulla corsia sinistra e cede il pallone al suo compagno di reparto al limite dell’area. Il numero 14 mette a sedere Patric con una finta e, sulla scivolata di Luiz Felipe, insacca col destro a giro.
7′ GOL! NAPOLI-Lazio 1-0! Rete di Zielinski. Subito in vantaggio la formazione partenopea col centrocampista polacco. Azione di sfondamento degli uomini di Spalletti, grazie al tocco dentro di Lozano a cercare Mertens. Poi la retroguardia laziale lascia lì il pallone per Zielinski che, col destro a incrociare, fulmina Reina.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens. All. Spalletti.
LAZIO (4-3-3): Reina; Patric, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro. All. Sarri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera ‘castiga’ anche l’Italia delle donne, a Palermo è 1-2
Troppe assenze fra le azzurre. Bertolini: ‘Ora voltiamo pagina’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
26 novembre 2021
23:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Arriva il primo passo falso dell’Italia donne nel percorso di qualificazione verso i Mondiali del 2023.
Al ‘Renzo Barbera’ di Palermo la nazionale femminile perde 2-1 con la Svizzera, ‘bestia nera’ dell’Italia anche nel calcio del gentil sesso, che conquista così la vetta solitaria del Gruppo G.
Il tentativo delle azzurre di superare le difficoltà e far fronte alle numerose assenze si infrange contro la solidità della elvetiche, brave a sfruttare il grande avvio di gara e a difendere il doppio vantaggio nonostante la veemente ma tardiva reazione della squadra di Milena Bertolini.
Queste le reti: nel pt 9′ Sow, 19′ Crnogorčević, nel st 15′ Bonansea.
“Siamo entrate in campo un po’ impaurite – dice a fine partita la Ct Milena Bertolini -. Dopo un avvio negativo abbiamo iniziato a giocare meglio, gestendo bene anche i momenti di difficoltà. Nella ripresa le ragazze hanno dato il massimo e creato tante occasioni da rete. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma ora dobbiamo voltare pagina”.
Con questo risultato le svizzere sono al comando del Gruppo G con 15 punti, mentre l’Italia insegue a -3.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Cagliari-Salernitana 1-1
Bonazzoli beffa i sardi al 90′ pareggiando il gol di Pavoletti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
26 novembre 2021
23:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari e Salernitana pareggiano 1-1 nell’anticipo della 14/a giornata e rimangono all’ultimo posto in classifica.
Un gol per parte, succede tutto nella ripresa.
Ci resta male soprattutto la squadra di Mazzarri che credeva di avere la vittoria in pugno con il gol di Pavoletti a metà ripresa. E invece al 90′ è arrivato il pari di Bonazzoli: un colpo al volo che consente ai campani di muovere la classifica dopo tre sconfitte di fila. E’ stata una brutta partita, figlia della paura e della posizione in classifica.
Poco gioco, pochi tiri in porta e poche occasioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Colantuono, è un momento difficile, ma non molliamo
Tecnico Salernitana,squadra impaurita,si è sbloccata dopo il gol
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
23:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stefano Colantuono, tecnico della Salernitana, ritrova il sorriso dopo tre sconfitte di fila.

“Siamo in un momento di grande emergenza- ha detto- per gli assenti: ogni volta dobbiamo inventarcene una.
Non era facile venire qui a fare i punti. Speriamo di recuperare qualcuno per martedì. Anche oggi c’era qualcuno che non stava bene. La squadra comunque non molla mai”. Salernitana che è rimasta aggrappata alla partita nonostante lo svantaggio: “A volte la squadra gioca impaurita- ha detto- ma ha ritrovato il coraggio dopo aver subito il gol”. La corsa per la salvezza? “I ragazzi stanno facendo il possibile- ha continuato- ora vediamo cosa fanno le altre. Proviamo a giocarci le nostre chance sino alla fine”. Le condizioni di Gondo? “problema muscolare: valuteremo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Perquisizione Guardia di Finanza in sede Juventus
Compravendite giocatori, ci sono 6 indagati tra i quali Agnelli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
23:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Perquisizioni della Guardia di finanza sono in corso in locali di pertinenza della Juventus a Torino e Milano.
Le Fiamme Gialle stanno recuperando documenti relativi alla compravendita di diritti alle prestazioni sportive e alla formazione dei bilanci per gli anni 2019-21.
E ci sono sei indagati nell’inchiesta della procura di Torino che ha fatto scattare le perquisizioni della guardia di finanza nelle sedi della Juventus di Torino e Milano. Secondo quanto si apprende sono il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedved e l’ex responsabile dell’area sportiva Fabio Paratici. Tra gli indagati, sempre secondo quanto si apprende, ci sono anche l’attuale Chief Corporate & Financial Officer Stefano Cerrato, l’ex Chief Corporate & Financial Officer, Stefano Bertola e l’ex dirigente finanziario Marco Re. Il reato ipotizzato sarebbe quello del falso in bilancio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La compravendita dei calciatori, la formazione dei bilanci.
Sono questi gli ingredienti di un’inchiesta della procura di Torino e della guardia di finanza sui conti della Juventus.
Oggi, a borse chiuse, i militari del nucleo di polizia economico-finanziaria hanno perquisito le sedi della società bianconera nel capoluogo piemontese e a Milano per recuperare carte relative alla gestione tra gli anni 2019 e 2021. Gli indagati sono sei: il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedved, l’ex responsabile dell’area sportiva Fabio Paratici, ora al Tottenham, l’attuale Chief Corporate & Financial Officer Stefano Cerrato, l’ex Chief Corporate & Financial Officer, Stefano Bertola, e l’ex dirigente finanziario Marco Re. E’ indagata anche la Juventus, nella veste di persona giuridica. Le ipotesi di reato sono false comunicazioni sociali ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Al vaglio degli investigatori, in quella che è stata chiamata in codice “operazione Prisma”, ci sono i trasferimenti di alcuni calciatori e le prestazioni rese dagli intermediari nel corso delle transazioni. Dell’iniziativa delle Fiamme Gialle, scattata al termine delle contrattazioni settimanali della Borsa – la Juventus è una società quotata nell’ambito del mercato Euronext Milan, l’ex Mercato telematco azionario- ed è stata data comunicazione alla Consob e alla procura federale della Figc. In procura il fascicolo è aperto dal maggio di quest’anno. Se ne occupa un pool di magistrati composto dai pm Ciro Santoriello, Marco Gianoglio e Mario Bendoni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Perquisizioni della guardia di finanza sono in corso in locali di pertinenza della Juventus a Torino e Milano.
Le Fiamme Gialle stanno recuperando documenti relativi alla compravendita di diritti alle prestazioni sportive e alla formazione dei bilanci per gli anni 2019-21.

Secondo quanto si apprende, nell’inchiesta ci sono sei indagati. Sono il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedved e l’ex responsabile dell’area sportiva Fabio Paratici. Tra gli indagati, anche tre dirigenti finanziari, due dei quali non lavorano più per la società bianconera.
L’indagine, denominata “Prisma”, ha avuto avvio nel maggio 2021 ed è affidata ad un pool di magistrati del Gruppo dell’Economia, composto dai sostituti procuratori Ciro Santoriello, Mario Bendoni e dal procuratore aggiunto Marco Gianoglio. Sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti i bilanci societari approvati dal 2019 al 2021, con riferimento sia alle compravendite di diritti alle prestazioni sportive dei giocatori, sia alla regolare formazione dei bilanci.
“Allo stato, le attività sono volte all’accertamento di ipotesi di reato di false comunicazioni delle società quotate ed emissione di fatture per operazioni inesistenti, nei confronti del vertice societario e dei direttori delle aree business, financial e gestione sportiva”, spiega la procura di Torino in una nota. “Al vaglio vi sono diverse operazioni di trasferimento di giocatori professionisti e le prestazioni rese da alcuni agenti coinvolti nelle relative intermediazioni – si legge ancora -. È altresì ipotizzato a carico della società il profilo di responsabilità amministrativa da reato, previsto qualora una persona giuridica abbia tratto vantaggio dalla commissione di taluni specifici illeciti”.
Le perquisizioni sono state effettuate a Borsa chiusa, a tutela del mercato finanziario, dal momento che la Juventus è una società quotata. Delle attività in corso è stata data comunicazione alla Consob e alla Procura Federale istituita presso la Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc).

TORNANDO AL CALCIO GIOCATO, DA VIVERE, CHE EMOZIONA: JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE E TUTTI GLI HIGHLIGHTS. INTERVISTE, RETROSCENA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, CONFERENZE STAMPA, DATI, STATISTICHE, VIDEO ED IMMAGINI ESCLUSIVI, CONFRONTI, FLASH BACKS, INIZIATIVE. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS. LEGGI, GUARDA E SEGUI!   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Torino;Juric ‘a Roma per fare punti, Mourinho il top’
Tecnico granata: “La mentalità che abbiamo è giusta”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 novembre 2021
10:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Contro le big abbiamo perso spesso, ma le prestazioni sono state positive: gli episodi e la maggiore qualità dell’avversario si sono rivelate decisive, domani andiamo a Roma per fare punti”.
Così il tecnico del Torino, Ivan Juric, alla vigilia della trasferta contro i giallorossi.

“La mentalità che abbiamo è giusta – aggiunge l’allenatore – e non vedo differenza tra casa e gare esterne: anzi, mi sono piaciute più le gare lontano da casa che al Grande Torino.
Mourinho? E’ il top dei top, riesce a creare grande empatia con la squadra e con l’ambiente” il commento del croato sul tecnico della Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega A, nuova assemblea club il 3 dicembre
Sul tavolo tema governance e diritti tv Medio Oriente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
11:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nuova assemblea in vista per la Lega Serie A.
È stata convocata infatti per il prossimo 3 dicembre una nuova riunione dei club, in videoconferenza.
Sul tavolo, tra gli altri temi, in particolare il tema quorum e maggioranze in Lega dopo le modifiche regolamentari volute dalla Figc, oltre ai diritti tv in Medio Oriente e Nord Africa per il ciclo triennale 2021-2024, per i quali si discuterà l’esito dei mandati in via non esclusiva. Inoltre, i club discuteranno della ripartizione delle risorse dai diritti tv (in particolare sul tema delle quote biglietti/abbonamenti e della quota audience per la distribuzione dei ricavi) e del rinnovo dell’accordo collettivo con AIC e Figc.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Empoli-Fiorentina 2-1, Sampdoria-Verona 3-1
Viola perde 2-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
23:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rimonta Empoli, Fiorentina sconfitta 2-1: succede tutto nella ripresa.
Vlahovic sblocca il risultato su assist di Callejon, poi il sorpasso in due minuti (87′ e 89′) dei padroni di casa grazie alle reti di Bandinelli e Pinamonti. LA CRONACA La Sampdoria vince ancora e sale a quota 15 punti grazie alla rimonta nel secondo tempo firmata da Candreva, Ekdal e Murru.
Il Verona cade: non basta la rete nel primo tempo di Tameze; scaligeri fermi a quota 19 punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SAMPDORIA-Verona 3-1 al 90′ – Rete di Murru. Tris blucerchiato: contropiede che porta Gabbiadini al tiro, respinta e diagonale sinistro preciso e imparabile di Murru.
EMPOLI-Fiorentina 2-1 all’89’ – Rete di Pinamonti. Bajrami mette al centro, Pinamonti anticipa Odriozola e con freddezza batte Terracciano.
EMPOLI-Fiorentina 1-1 all’87’- Rete di Bandinelli. Traversone di Bajrami, Terracciano in uscita non riesce ad allontanare, il pallone finisce sui piedi di Bandinelli che insacca a porta sguarnita.
SAMPDORIA-Verona 2-1 al 77′- Rete di Ekdal. Padroni di casa in vantaggio: traversone di Candreva e colpo di testa vincente di Ekdal.
Empoli-FIORENTINA 0-1 al 57′ –  Rete di Vlahovic. Cross rasoterra di Callejon, Vlahovic insacca in spaccata da dentro l’area piccola
SAMPDORIA-Verona 1-1 al 51′ – Rete di Candreva. Pareggio dei padroni di casa: cross da sinistra di Verre, Caputo di petto appoggia per il destro al volo di Candreva che buca Montipò. Sampdoria-VERONA 0-1 al 37′ – Rete di Tameze. Ospiti in vantaggio: respinta al limite, arriva Tameze che calcia di destro, deviazione di Yoshida che spiazza Audero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus ‘ingolfata’, s’indaga su milioni di plusvalenze
Coinvolti vertici. Club, rispettato leggi. Verifica rapporti CR7
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 novembre 2021
15:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Plusvalenze sospette per 282 milioni di euro in 3 anni.
Un vero e proprio sistema “malsano” creato per mascherare la reale situazione finanziaria della Juventus.
L’artefice fu Fabio Paratici, managing director fino allo scorso maggio. Ma i vertici della società ne erano perfettamente consapevoli. A cominciare dal numero uno, il presidente Andrea Agnelli. Ecco in sintesi l’indagine della procura di Torino e della Guardia di Finanza che ieri sera, a borse chiuse, è sfociata in una raffica di perquisizioni.
GLI ‘STRANI’ SCAMBI, DA PJANIC A CANCELO

Ieri per l’intera giornata è stato ascoltato come testimone a Palazzo di giustizia il successore di Paratici, Federico Cherubini. Il verbale è stato secretato. Abbiamo “operato nel rispetto delle leggi e delle norme che disciplinano la redazione delle relazioni finanziarie, in conformità ai principi contabili e in linea con la prassi internazionale della football industry e le condizioni di mercato”, si limita a dire la società, che in una nota diffusa in tarda serata assicura collaborazione a inquirenti e Consob. E conferma l’avvio dell’offerta di azioni per l’aumento di capitale da 400 milioni di euro. Che le plusvalenze siano da sempre uno strumento piuttosto popolare nel mondo del calcio non è un mistero per nessuno. Ma qui i magistrati parlano di “gestione malsana” e ne contestano formalmente 282 milioni sui 322 messi nella contabilità. Fondi che secondo i pm hanno formato ricavi fittizi in grado di camuffare perdite di esercizio: 39 milioni anziché 171 milioni nel 2019, 89 milioni anziché 209 milioni nel 2000, 209 milioni anziché 240 milioni nel 2021. A dipingere il quadro hanno contribuito le intercettazioni telefoniche. Ultimamente la Juventus era una “macchina ingolfata”. E non era tutta colpa dell’emergenza sanitaria: “Non è solo il Covid, questo lo sappiamo bene”. Il punto, annotano i pm nel decreto di perquisizione, erano “gli investimenti oltre le previsioni di budget”, o i costi connessi ad acquisti e stipendi scriteriati”, oppure, come ammettevano ai piani alti, “gli ammortamenti e tutta la m**** che sta sotto e non si può dire”. La soluzione, secondo gli inquirenti, si rivela nella frase captata dalle Fiamme Gialle: “dovevi fa’ le plusvalenze e facevi le plusvalenze”. Sovente su ragazzi under 17, under 19 e under 23. “Anomalie ricorrenti” sono spuntate, secondo i pm, analizzando le compravendite dei singoli. Come gli scambi “a specchio” che terminano “a somma zero”: per esempio, l’acquisto dall’Olympique Marsiglia di Akè per 8 milioni di euro in cambio, alla stessa cifra, del 19enne Tongya. O le operazioni a corrispettivi giudicati “fuori range”: un caso è l’acquisto dal Barcellona del ventenne Marques Mendez (ora in prestito al club spagnolo CD Mirandés) per 8,2 milioni di euro, in cambio del brasiliano Matheus Pereira, valutato 8 milioni di euro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Incuriosiscono i pm le trattative perfezionate in prossimità della scadenza contrattuale: su tutte, l’acquisto dal Genoa di Nicolò Rovella (18 milioni) con contestuale cessione ai rossoblù di Portanova (10 milioni) e di Petrelli (8 milioni). Gli illeciti restano comunque ancora da dimostrare. È assai difficile, infatti, determinare con criteri oggettivi il reale valore economico di un calciatore, e su questo le difese daranno certamente battaglia. “Una volta c’erano parametri oggettivi, precisi, oggi è tutto soggettivo, il mercato libero ha portato anche questo”, spiega Eraldo Pecci, ex calciatore e commentatore tv, più volte nominato dai tribunali come perito per la valutazione del parco giocatori dei club. La Procura ha poi acceso un faro sui rapporti fra la Juve e Cristiano Ronaldo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Uno degli intercettati si è lasciato sfuggire un commento su una “carta famosa che teoricamente non deve esistere”, e la Guardia di Finanza ha ricevuto l’incarico di cercare e recuperare quella che sembra una scrittura privata dove – è l’ipotesi – ci sono dettagli su contratto e retribuzioni arretrate. Caccia aperta anche a un documento sulla presunta esistenza di “un obbligo non federale” a carico dell’Atalanta nell’ambito dei trasferimenti di Demiral e Romero. Gli indagati di cui si ha notizia (nessun calciatore) sono Andrea Agnelli, il suo vice Pavel Nedved, l’ex dg Fabio Paratici, i dirigenti (o ex) Stefano Bertola, Stefano Cerrato e Marco Re. La Juventus è chiamata in causa in qualità di persona giuridica e, sul fronte della giustizia penale, in caso di condanna rischia una forte sanzione pecuniaria. In ambito sportivo c’e’ il precedente del Chievo, che nel 2018 (per una questione analoga) si vide decurtare tre punti dalla classifica. Anche la Consob potrebbe prendere iniziative se emergessero false comunicazioni ai mercati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: gli ‘strani’ scambi, da Pjanic a Cancelo
Tante le plusvalenze nel triennio sotto esame dai pm di Torino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
13:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giocatori scambiati a prezzi molto alti, a volte quasi senza movimento di denaro.
Con il sospetto che il tutto serva a sistemare i bilanci delle società.
Di per sé la plusvalenza è legittima: si genera, al momento della cessione, tra il prezzo di vendita e il valore residuo non ammortato. Ma se diventa fittizia il discorso può cambiare. Ed è un tema annoso, tornato d’attualità un mese fa, quando si è saputo che sul tavolo della procura della Federcalcio era finita una relazione della Covisoc, la Commissione di vigilanza sulle società di calcio professionistiche.
A balzare all’occhio sono anche diversi movimenti di calciatori in casa Juventus. L’affare più significativo è stato quello Pjanic-Arthur con il Barcellona. Il bosniaco passato ai catalani era stato valutato 60 milioni, il brasiliano arrivato a Torino 72. Importante anche lo scambio Cancelo-Danilo con il Manchester City, che aveva generato “un effetto economico positivo”, quindi una plusvalenza, “di circa 28,6 milioni di euro”, si legge nel comunicato stampa della Juventus dell’agosto 2019. Il portoghese era stato ceduto per 65 mln alla squadra guidata da Pep Guardiola mentre il brasiliano era arrivato all’ombra della Mole per 37. Ma c’è stata anche la vendita del portiere Audero alla Sampdoria, oltre a una serie di acquisti e cessioni di giovani. E’ il caso dell’affare con il Genoa, che aveva ceduto ai bianconeri Rovella per 18 milioni, vedendosi ricambiato con Portanova (10 mln) e Petrelli (8 mln). C’è poi l’acquisto dal Barcellona di Alejandro Marques Mendez, attaccante spagnolo ventenne ora in prestito al club spagnolo Cd Mirandés, per 8,2 milioni di euro, in cambio del centrocampista brasiliano 23enne Matheus Pereira valutato 8 milioni di euro. Da ricordare anche l’acquisto dall’Olympique Marsiglia del ventenne Marley Akè per 8 milioni di euro, in cambio della cessione alla stessa cifra di Franco Tongya, 19enne nato a Torino da genitori camerunensi e cresciuto nel vivaio della Juventus.
I bianconeri hanno fatto ampio uso dello strumento delle plusvalenze negli ultimi anni. La voce ‘Proventi da gestione diritti calciatori’ era a quota 157,2 milioni nel bilancio 2018-19 e a 172 milioni nel bilancio 2019-20. Nell’esercizio 2020-21 si è fermata a quota 43,2 milioni, un’inversione di tendenza, “in parte correlata al contesto economico estremamente difficile per il settore a causa della pandemia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese: Gotti, emozione per 125 anni ma testa al campo
‘Celebrazioni devono restare fuori e noi dobbiamo maturare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
27 novembre 2021
14:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“I 125 anni del club ci fanno capire che ci troviamo in una società di grande e lunga tradizione, la maglia celebrativa è splendida, ma tutto ciò deve rimanere simbolicamente fuori dal campo.
Noi dobbiamo focalizzarci su quello che dobbiamo fare sul terreno di gioco”.
Il tecnico dell’Udinese, Luca Gotti, parla a Udinese Tv, alla vigilia della gara col Genoa e sottolinea che la sua squadra “in molte partite ha avuto dei cali di rendimento che fanno dire che è ancora un po’ immatura. Dobbiamo cercare di avvicinarci il prima possibile alla maturità”.
Quanto alla formazione che ha in testa, l’allenatore bianconero non prevede “stravolgimenti concettuali o mettere in difficoltà i giocatori togliendo loro sicurezze. Di sicuro ci sarà qualche accorgimento specifico che riguarda il Genoa”, una squadra che a suo giudizio va rispettata, nonostante numerose defezioni, come il nuovo allenatore, Andriy Shevchenko: “Hanno diverse assenze ma di sicuro anche giocatori che sanno giocare a calcio e che hanno molta esperienza – le sue parole -. La squadra che ho visto nell’unica partita con questo nuovo staff tecnico è stata giocata contro la Roma. Era ordinata e ha tenuto bene il campo e solo un gol nel finale l’ha condannata”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Appello di Pioli anti-Covid, indossiamo la mascherina
Video sui social del Milan, si vince davvero rispettando regole
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
14:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo ricordato chi ha sofferto a causa della pandemia, abbiamo ringraziato chi si è battuto e si batte ancora per il Covid, ma ora ricordiamoci che la partita non è ancora finita.
Se vogliamo vincere davvero, rispettiamo le regole e indossiamo tutti la mascherina”: è il video appello di Stefano Pioli diffuso sui social del Milan alla vigilia della sfida contro il Sassuolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, Maignan sta bene e domani gioca lui
Ha accelerato tantissimo, ha grandissima mentalità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
14:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Maignan sta bene, ha cominciato a lavorare con la squadra da sabato.
È pronto, ha accelerato tantissimo perché ha una grandissima mentalità.
Giocherà lui domani. Tatarusanu ha fatto bene e sono contento di lui ma da domani torna Mike”: lo annuncia il tecnico del Milan, Stefano Pioli, alla vigilia della sfida contro il Sassuolo.
Maignan operato al polso il 13 ottobre scorso, sarebbe dovuto tornare in campo dopo dieci settimane dell’intervento chirurgico ma ha bruciato i tempi di recupero e dopo un mese e mezzo torna a difendere la porta del Milan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, le grandi dopo vittoria vanno più forte
Squadre medie invece si accontentano, stessi obiettivi con club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
14:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le medie squadre dopo una grande partita si accontentano, affrontano l’impegno successivo con superficialità.
Le grandi squadre invece approfittano del momento positivo per andare ancora più forte”.
Alla vigilia del match col Sassuolo lo dice il tecnico del Milan, Stefano Pioli, riferendosi al successo contro l’Atletico in Champions che ha riaperto le speranze qualificazione dei rossoneri.
Pioli, fresco di rinnovo fino al 2023, parla degli obiettivi del club: “Abbiamo gli stessi obiettivi, le stesse ambizioni.
Vogliamo riportare il Milan nelle posizioni che merita, tornare competitivi per vincere lo scudetto e tornare in alto in Europa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paris SG, Verratti infortunato ad una coscia
L’azzurro riprenderà allenamenti alla fine prossima settimana
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
27 novembre 2021
14:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marco Verratti, assente mercoledì contro il Manchester City in Champions, soffre di un lieve infortunio a una coscia e riprenderà gli allenamenti “all’inizio della prossima settimana”, ha annunciato il PSG, che domani a Saint-Etienne dovrà fare a meno di Georginio Wijnaldum e Mauro Icardi.
Verratti soffre di un “infortunio di grado basso al quadricipite” avvenuto in allenamento alla vigilia della trasferta sul campo dei Citizens.

“Riprenderà gli allenamenti collettivi all’inizio della prossima settimana”, precisa il PSG. Una buona notizia per il tecnico Mauricio Pochettino, che nelle ultime settimane ha dovuto spesso fare a meno del centrocampista azzurro a causa di ripetuti problemi fisici. Wijnaldum, dal canto suo, soffre di un “infortunio al tendine del ginocchio sinistro” e dovrebbe ritrovare i compagni in allenamento solo “alla fine della prossima settimana”. Infine, per il centrocampista spagnolo Ander Herrera e l’attaccante argentino Mauro Icardi si parla di “dolori muscolari”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cataldi, Italia? Sbagliato pensare solo a Portogallo
Laziale, c’è anche altra gara. Tutto più duro con calendari così
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
14:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Si parla subito di Italia-Portogallo, ce n’è un’altra prima che va vinta.
Avere più tempo per prepararla? Quando si parla di Nazionale, tempistiche e calendari è sempre problematico.
Ieri siamo rientrati tardi, oggi ripartiamo, purtroppo il calendario è questo, vediamo se si riesce a sistemare qualcosa in più. Speriamo che l’Italia comunque passi”. Lo dice il centrocampista della Lazio e della Nazionale Danilo Cataldi, parlando dei sorteggi i play off Mondiali degli azzurri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia; Motta, dobbiamo difendere in 11
Abbiamo momenti della gara in cui concediamo troppo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
27 novembre 2021
15:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quando non abbiamo il pallone, siamo undici difensori”.
Lo sprone di Thiago Motta ai suoi giocatori in vista di Spezia-Bologna di domenica pomeriggio.
Con 31 reti al passivo la squadra ligure ha una delle difese più battute dei campionati europei ed è reduce dalla cinquina subita dall’Atalanta. “Per me il calcio è aiutare il compagno. Ho vissuto così e ho imparato questo nella mia carriera”, ha detto il tecnico alla vigilia della partita. “Ci sono momenti della gara in cui devi essere capace di soffrire. Noi invece abbiamo sprazzi della partita in cui concediamo troppe occasioni. E’ un aspetto che dobbiamo curare. Non solo per la partita contro il Bologna, ma anche per il resto del campionato”.
L’emergenza infortuni è alle spalle, Bourabia sarà risparmiato e mancherà Gyasi per squalifica. Attacco da disegnare: scalpitano i giovani Strelec e Antiste. “Meglio, la competizione aiuterà tutti. Se si cresce singolarmente, si cresce come gruppo. Ma non ragionerò in ottica di turnover per scegliere i titolari. Non penso all’Inter, affrontiamo partita per partita e domani sceglierò quelli che trovo più pronti per affrontare il Bologna, squadra forte, che viene da una sconfitta in casa e vorrà rifarsi. Noi dovremo semplicemente fare ciò che abbiamo provato in settimana. Non ci sono segreti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: altro ko per il Newcastle, l’Arsenal vince 2-0
Magpies sempre ultimi in classifica, i Gunners sono quinti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
16:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Arsenal si rifà dopo la pesante sconfitta di una settimana fa col Liverpool battendo con facilità il fanalino di coda Newcastle in un incontro della 13/a giornata di Premier League.
Il 2-0 all’Emirates Stadium, confezionato nella ripresa da Sakà e Martinelli, garantisce ai Gunners la quinta posizione in classifica al termine del turno e in vista della trasferta di giovedì prossimo in casa del Manchester United.

Per quanto riguarda il Newcastle, ancora non mostra alcun progresso dopo l’arrivo di Eddie Howe, peraltro oggi alla sua prima panchina dopo essere risultato positivo al Covid. La squadra da poco rilevata dal fondo saudita subisce ben 12 tiri nei primi 45 minuti ma capitola solo nella ripresa. Con nessuna vittoria all’attivo, sei pareggi e sette sconfitte, il Newcastle è già lontano 5 punti dalla zona salvezza, che non sarà facile raggiungere senza cospicui e costosi rinforzi nel mercato di gennaio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Plusvalenze: fonti Covisoc “non solo Juve, indagini dal 2020”
“Fenomeno può far fallire club”. Figc lavora per eliminarlo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
17:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il fenomeno delle plusvalenze incrociate può mettere in grave crisi i club che lo adottano e intaccare il sistema calcio in Italia.
Si creano effetti sugli utili a sostegno del patrimonio, senza liquidità”. Una fonte della Covisoc, l’organismo di controllo sulle società di calcio, spiega l’espediente finanziario sotto accusa in queste ore.
“La cosa- aggiunge la fonte- non riguarda solo la Juve e la Covisoc l’ha individuata dall’autunno 2020 per decine di operazioni, segnalando il tutto alla Procura federale che qualche settimana fa ha aperto un’ inchiesta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Subito dopo sono arrivate le richieste di chiarimenti dalla Consob”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Empoli batte Fiorentina 2-1
La Sampdoria supera in rimonta il Verona, a Marassi finisce 3-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
EMPOLI
27 novembre 2021
17:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ finita 2-1 Empoli-Fiorentina ed i viola hanno incassato la settima sconfitta in 14 turni, a fronte di altrettante vittorie, confermandosi incapaci di pareggiare.
La squadra viola era andata in vantaggio per prima con l’11/a rete di Vlahovic al 12′ della ripresa, ma nel giro di tre minuti – dall’87’ al 89′ – l’Empoli ha ribaltato il risultato con Bandinelli e Pinamonti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vittoria in rimonta per i padroni di casa anche in Sampdoria-Verona, terminata 3-1. Scaligeri avanti con un tiro di Tameze, deviato da Yoshida (37′). Nella ripresa la Samp cambia marcia e con i gol di Candreva, Ekdal e Murru si prende i tre punti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Mourinho “Mancini può giocare mediano”
Tecnico ‘Mi aspettavo questa passione dei tifosi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
27 novembre 2021
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci sono giocatori come Mancini, Mkhitaryan e Ibanez che sono multifunzionali.
E’ importante avere giocatori così in rosa.
Anche il sacrificio e la disponibilità sono importanti. Mancini ha già giocato a centrocampo e se serve può farlo domani”, lo ha detto José Mourinho nella conferenza stampa alla vigilia della sfida tra la Roma e il Torino parlando dell’emergenza a centrocampo che lo priverà di Cristante, Villar e Veretout.
Poi sulla passione dei tifosi ha aggiunto: “La passione la conoscevo. Tutto questo amore per la squadra del cuore me lo aspettavo. L’ho sentito dal primo giorno. I nostri tifosi hanno visto solo vittorie in casa? No, abbiamo perso, giocato bene e così così, ma loro vanno allo stadio e hanno sempre una squadra che gioca per se stessa e per loro. Questo al tifoso fa sentire connessione, empatia”. Infine una battuta sul Torino: “Sono un ottimo esempio di come si difende, domani servirà molta qualità offensiva”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Juventus-Atalanta 0-1
Zapata decide la sfida allo Stadium
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
20:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta batte la Juventus 1-0 in un anticipo della 14/a giornata di Serie A.
Allo Juventus Stadium, la squadra di Gasperini ha la meglio sui bianconeri grazie ad una rete di Duvan Zapata nel primo tempo e raggiunge momentaneamente l’Inter al quarto posto, con 28 punti.
La Juventus, alla quinta sconfitta stagionale, resta a quota 21.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: poker Liverpool, per ora è a -1 dal Chelsea
Squadra di Klopp travolgente. Domani i ‘Blues’ contro lo United
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
20:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liverpool a valanga nella 13/a giornata d’andata della Premier League.
I ‘Reds’ hanno calato il poker ad Anfield Road contro il Southampton allenato da Ralph Hasenhutti, aprendo il conto dei gol già al 2′ con Diogo Jota che ha poi raddoppiato al 32′.
Al 37′ è arrivato il tris di Thiago Alcantara e al 7′ della ripresa Van Dijk ha ‘chiuso’ il poker.
In classifica la squadra del tedesco Juergen Klopp è seconda con 28 punti, a -1 dal Chelsea, che scenderà in campo domani alle 17,30 in casa contro il Manchester United. Il Manchester City è terzo con 26 lunghezze, ma giocherà domani alle 15 in casa contro i londinesi del West Ham United. Altri risultati: Arsenal-Newcastle 2-0, Crystal Palace-Aston Villa 1-2, Norwich City-Wolves 0-0, Brighton-Leeds United 0-0.
Domani: Brentford-Everton ore 15, Burnley-Tottenham ore 15, Leicester-Watford ore 15, Manchester City-West Ham United ore 15 e Chelsea-Manchester United 17,30.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern ritorna alla vittoria, Dortmund in scia
Sabato prossimo è ‘klassiker’ tra le prime della Bundesliga
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
20:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern Monaco soffre ma riesce a battere per 1-0 il Bielefeld penultimo in classifica di Bundesliga e resta in vetta dopo 13 giornata con un punto di vantaggio sul Dortmund, che affronterà nel prossimo turno.
Al primo “klassiker” della stagione il Borussia, che giocherà in casa, arriva invece dopo una netta vittoria per 3-1 a Wolfsburg e rinvigorito dal rientro di Haaland, subito in gol.

Contro il Bielefeld, le stelle bavaresi Robert Lewandowski, Thomas Mueller, Kingsley Coman o Serge Gnabry hanno creato innumerevoli occasioni, ma al momento del gol sono stati imprecisi o se lo sono visti negare dal portiere Stefan Ortega, in stato di grazia. Sané ha trovato il jolly al 26′ della ripresa con un bel tiro dalla distanza, rivelatosi decisivo per i bavaresi per evitare un mezzo passo falso dopo la sconfitta subita nel turno precedente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Allegri: “Ambiente tranquillo, bel discorso Agnelli”
Allenatore dei bianconeri: “E’ la società che penserà a tutto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 novembre 2021
21:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La squadra si è isolata, oggi il presidente ha parlato ai ragazzi, facendo un bellissimo discorso: tutto l’ambiente è tranquillo, è la società che penserà a tutto”.
In conferenza stampa l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, commenta la situazione attuale del club bianconero, finito nel mirino delle indagini per la vicenda plusvalenze.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Liga: il Barcellona vince ancora, 3-1 a Villarreal
Blaugrana settimi in classifica. Domani toccherà al Real Madrid
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
23:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona di Xavi sembra avere trovato il passo giusto e conquista la seconda vittoria consecutiva, imponendosi sul campo del Villarreal per 3-1 nella 15/a giornata della Liga.
Di De Jong (3′ st), Depay (43′ st) e Coutinho su rigore (49′ st) le reti del successo.
Inutile il gol di Chukwueze per i padroni di casa al 31′ st. I blaugrana adesso sono settimi in classifica, con 23 punti, la vetta dista per ora 7 punti, ma il Real Madrid capolista deve ancora giocare.
Risultati: Athletic Bilbao-Granada 2-2 (ieri), Alavés-Celta Vigo 1-2, Valencia-Rayo Vallecano 1-1 e Maiorca-Getafe 0-0.
Domani Betis Siviglia-Levante (ore 14), Espanyol Barcellona-Real Sociedad (ore 16,15), Cadice-Atlético Madrid (orer 18,30) e Real Madrid-Siviglia (ore 21).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, Inzaghi: “A Venezia dovevamo chiuderla prima”
Tecnico nerazzurri: “Fa piacere essere indicati come favoriti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
23:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sicuramente fa piacere godersi il record di gol realizzati, è un ottimo momento per noi.
Abbiamo chiuso una settimana importante, giocando una grande partita, con personalità, ed esprimendo un ottimo calcio.
Dovevamo chiuderla prima, perché tenerla così aperta non va bene ed è rischioso. Capisco, però, che ci sono anche gli avversari”. Così Simone Inzaghi, ai microfoni di Sky Sport, commenta la vittoria dell’Inter a Venezia. “Fa piacere essere indicati come favoriti per lo scudetto – aggiunge l’allentore dei nerazzurri -. Qualcuno diceva che doveva essere ricostruzione, ho trovato una società e un gruppo straordinario, abbiamo inserito tanti giocatori nuovi. Il primo obiettivo erano gli ottavi di Champions e lo abbiamo centrato, adesso possiamo pesare al campionato. Non c’è stato bisogno di motivare la squadra, alleno grandi giocatori, ma soprattutto grandi uomini. Abbiamo perso Lukaku, Hakimi, ma anche Eriksen, ma abbiamo preso giocatori funzionali che stanno dando tutto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Venezia-Inter 0-2
Decidono match del Penzo i gol di Calhanoglu e Lautaro Martinez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
23:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter batte Venezia 2-0 (1-0) nell’anticipo della 14/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Pierluigi Penzo di Venezia.
I gol: nel primo tempo Calhanoglu al 34′; nel secondo tempo Lautaro Martinez su rigore al 51′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venezia, Zanetti: “Salvo lo spirito della squadra”
Tecnico dei lagunari: “Abbiamo 15 punti, non penso siano pochi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
28 novembre 2021
00:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Al di là del risultato, uno o due a zero cambia relativamente, io oggi del venezia salvo lo spirito: non siamo mai stati domi dal primo all’ultimo.
Ci abbiamo provato e fatto con coraggio una buona qualità di gioco, quello che ci è mancato è la qualità negli ultimi 30 metri, sbattevamo sempre contro il muro, abbiamo commesso errori tecnici banali per la forza dell’Inter, è innegabile; credo che, dal punto di vista tecnico, si possa fare di più”.
Queste le parole di Paolo Zanetti, allenatore del Venezia, dopo la sconfitta contro l’Inter.
Il tecnico dei lagunari ha fatto alcune considerazioni sullo stato attuale della squadra: «Quantitativamente ci siamo, qualitativamente non lo so, è un percorso. È normale che devo fare un ragionamento in un periodo più ampio. Siamo partiti che tutti ci dicevano di non essere nemmeno degni di partecipare a questo campionato e abbiamo 15 punti. Non pochi per una squadra come la nostra. Oltre a questo ci sono sconosciuti, ragazzi giovani che sono esplosi rispetto a tre mesi fa, con il lavoro si può migliorare tanto”.
Con l’arrivo della finestra di mercato, Zanetti pensa “che si proverà ad alzare a gennaio il tasso tecnico della squadra, con le risorse che la società ci metterà a disposizione. Non possiamo fare calcio sui singoli, ma sul gruppo e anche fisicamente dobbiamo andare più forte”. Il calendario non è dei più ‘soft’: «Abbiamo di fronte un mese non semplice con Atalanta, Verona, Juve e Lazio, abbiamo messo da parte qualcosa, battendo Roma, Fiorentina, Bologna, pareggiando a Genova. Siamo competitivi per giocarcela. Non facciamo programmi, prepariamo ogni partita al massimo e cercheremo di fare punti ovunque e contro chiunque, certo è che gli altri hanno 11 campioni in campo e 10 in panchina: non è semplice”.
Da ultimo, Zanetti elogia l’Inter: “Milan e Napoli si assomigliano come stile di gioco e come caratteristiche, l’Inter è diversa, oltre al gioco esprime anche fisicità, è forte nei duelli, ma anche negli aspetti tecnici e tattici, si gioca lo scudetto e penso che abbia raggiunto la maturità per far bene in Europa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Belenenses decimato, solo 9 in campo contro il Benfica
Alla ripresa tornano in 7, dopo un infortunio stop sul 7-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LISBONA
28 novembre 2021
15:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con quattordici assenti a causa del Covid, il club portoghese del Belenenses ieri è stato costretto a schierare una squadra composta da soli nove giocatori per affrontare in campionato il Benfica, una partita già definita della “vergogna”, interrotta poco dopo l’intervallo.

“E’ stato un peccato giocare qui stasera”, ha detto in conferenza stampa Rui Pedro Soares, presidente del Belenenses, dopo aver reso omaggio alla dignità dei suoi “che sono stati costretti a giocare”.
Allo stadio Nacional di Lisbona, la squadra del distretto di Belem si è trovata in una situazione grottesca. Oltre ai tanti giocatori positivi, mancavano l’allenatore e diversi membri dello staff tecnico. Assenze che hanno costretto il Belenenses a schiarare diversi giovani della primavera, oltre ad un portiere come improvvisato esterno.
Risultato, un gol incassato al primo minuto e 7-0 per il Benfica alla fine del primo tempo.
Dopo l’intervallo sono tornati in campo solo sette giocatori del Belenenses ed uno si è subito infortunato. A questo punto l’arbitro è stato costretto a dichiarare la fine della partita al 48′ in quanto la regola stabilisce che la partita non può continuare “se una delle due squadre schiera meno di sette giocatori”. “E’ una pagina nera per il calcio portoghese” ha detto Rui Costa, presidente del Benfica, aggiungendo che il suo club, “proprio come i Belenenses, è stato costretto a giocare” dalla Lega.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ladri in casa dell’interista Vidal, bottino ingente
Rubati un fuoristrada e gioielli, l’abitazione messa a soqquadro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 novembre 2021
10:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è anche tra il centrocampista dell’Inter e della nazionale cilena, Arturo Vidal, tra i derubati dai ladri che hanno preso di mira le abitazioni del Comasco.

La sera del derby Milan-Inter, era il 7 novembre, gli sconosciuti sono riusciti ad entrare nella villa di Vidal al Villaggio del Sole sulla collina residenziale di San Fermo, non distante dalla città, mentre Il calciatore era fuori casa, trovandosi a San Siro.
I ladri pare abbiano agito proprio nella fascia tra le 20 e 45 e le 21 e 15, mentre si disputava la stracittadina di Milano.
Nel cortile Vidal ha una Ferrari 448 Spider , una Brabus Amg G700 nera, un fuoristrada della Mercedes che costa sui 400mila euro, una Volvo XC90, la sua nuova Panda 4×4 color verde chiaro, e una vecchia Panda.
Secondo il quotidiano, I ladri hanno tentato di portare via anche la Ferrari, ma non ci sono riusciti, quindi hanno optato per il fuoristrada Mercedes che sono riusciti a rubare. Hanno anche spaccato i vetri, messo a soqquadro l’abitazione e hanno portato via anche ori e gioielli.
Il bottino sarebbe particolarmente ingente. I carabinieri di Rebbio che sono intervenuti ricevendo la denuncia da parte del calciatore stanno lavorando sull’ondata di furti che da qualche settimana sta colpendo quella zona residenziale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ladri in casa dell’interista Vidal, bottino ingente
Rubati un fuoristrada e gioielli, l’abitazione messa a soqquadro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 novembre 2021
10:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è anche tra il centrocampista dell’Inter e della nazionale cilena, Arturo Vidal, tra i derubati dai ladri che hanno preso di mira le abitazioni del Comasco.

La sera del derby Milan-Inter, era il 7 novembre, gli sconosciuti sono riusciti ad entrare nella villa di Vidal al Villaggio del Sole sulla collina residenziale di San Fermo, non distante dalla città, mentre Il calciatore era fuori casa, trovandosi a San Siro.
I ladri pare abbiano agito proprio nella fascia tra le 20 e 45 e le 21 e 15, mentre si disputava la stracittadina di Milano.
Nel cortile Vidal ha una Ferrari 448 Spider , una Brabus Amg G700 nera, un fuoristrada della Mercedes che costa sui 400mila euro, una Volvo XC90, la sua nuova Panda 4×4 color verde chiaro, e una vecchia Panda.
Secondo il quotidiano, I ladri hanno tentato di portare via anche la Ferrari, ma non ci sono riusciti, quindi hanno optato per il fuoristrada Mercedes che sono riusciti a rubare. Hanno anche spaccato i vetri, messo a soqquadro l’abitazione e hanno portato via anche ori e gioielli.
Il bottino sarebbe particolarmente ingente. I carabinieri di Rebbio che sono intervenuti ricevendo la denuncia da parte del calciatore stanno lavorando sull’ondata di furti che da qualche settimana sta colpendo quella zona residenziale.   CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Copa Libertadores: 2-1 al Flamengo, il Palmeiras si conferma
Vittoria nei supplementari con un gol di Deyverson
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MONTEVIDEO
28 novembre 2021
21:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La finale di Copa Libertadores tra i club brasiliani vincitori delle ultime due edizioni è andata, dopo i supplementari, al Palmeiras che ha battuto 2-1 il Flamengo, bissando il successo nella competizione sudamericana, equivalente alla Champions League.
Un gol all’inizio (Raphael Veiga al 5′), poche emozioni ed ancora meno occasioni per gran parte dei 90 minuti regolamentari ed il Palmeiras si sentiva il trofeo in tasca.
Ma al 72′ è arrivato il pareggio del Flamengo (autore Gabriel Barbosa) che ha spinto il match ai supplementari.
Al 95′ la rete che ha deciso l’incontro. L’ex del Manchester United Andreas Pereira ha perso palla su un passaggio di David Luiz e Deyverson, appena entrato, ne ha approfittato per colpire riportando avanti il Palmeiras.
Il club rappresenterà il Sud America al Mondiale per Club all’inizio del 2022 negli Emirati Arabi Uniti. Il Chelsea sarà il rappresentante dell’Europa dopo aver vinto la Champions League la scorsa stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Udinese-Genoa 0-0, zero reti ed emozioni
La società friulana festeggiava i primi 125 anni di storia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
28 novembre 2021
15:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Finisce 0-0 la sfida salvezza tra Udinese e Genoa: Shevcenko conquista il suo primo punto con lo stesso atteggiamento prudente visto con la Roma, mentre Gotti esce coperto di fischi dai suoi tifosi per l’incapacità di proporre gioco ed emozioni.
Sul tecnico friulano incombono sempre più minacciose le ombre di Maran e Giampaolo, da giorni accostati ai bianconeri, apparsi davvero ingolfati e sterili in fase offensiva.
Il pareggio lascia comunque, per ora, il terzultimo posto a distanza di sicurezza, a 5 punti. Curiosità iniziale: grazie alla complicità del calendario, nella giornata in cui l’Udinese festeggia, con le sue vecchie glorie e il “paron” Pozzo, i primi 125 anni di vita – è nata il 30 novembre 1896 – che ne fanno la seconda squadra più longeva d’Italia, alla Dacia Arena arriva proprio il Genoa, la più antica, assieme al blasone dei suoi nove scudetti. LA CRONACA DELLA PARTITA
Ed è proprio il Genoa che fa la partita: nel primo quarto d’ora ha il 70% di possesso palla, ma la prima occasione è per i padroni di casa che al 13′ sfruttano la potenza di Beto: il bomber va via sulla fascia e serve a Deulofeu un assist che solo il disperato ripiegamento di Badelj vanifica in extremis. Nell’azione si fa male Pereyra, che lascia il campo a Pussetto. Al 20′ è Arslan, sugli sviluppi di un angolo, a calciare alto da dentro l’area. Alla mezz’ora l’Udinese va a un passo dal vantaggio: Deulofeu calcia al volo dopo una mischia e la palla passa tra una selva di gambe, a due metri da Sirigu, senza che nessuno riesca nel tap-in vincente. Il primo brivido sulla schiena dei tifosi di casa arriva al 43′: Ekuban, con un magico aggancio al volo, aggira Nuyticnk e si presenta a tu per tu con Silvestri, ma lo grazia con una conclusione a lato di un soffio. Nell’intervallo Gotti cambia modulo e passa alla difesa a 4, lasciando negli spogliatoi capitan Nuytinck e inserendo Samardzic nel terzetto alle spalle di Beto. La mossa non accende i suoi e il Genoa si adegua. La partita va in letargo per 20′ fino a quando Udogie sfrutta un rimpallo favorevole e lascia partire una staffilata dai 16 metri che sibila accanto al palo, con Sirigu immobile. Shevcenko getta nella mischia anche l’esperienza di Pandev per supportare il dinamismo di Ekuban. La gara è però sempre più spezzettata. Al 35′ Beto scatta sul filo del fuorigioco e scaglia una bordata che, deviata, colpisce il palo e si spegne sul fondo. Due minuti più tardi il Genoa ha la ghiotta occasione del colpaccio: contropiede 3 contro 2 condotto da Ghiglione che si fa 50 metri palla al piede ma, all’ingresso in area, invece che scaricare sui compagni liberi, si fa ingolosire dalla conclusione, che Silvestri devia in tuffo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: lesione al bicipite femorale, Chiesa rientra nel ’22
Giocatore potrà rientrare solo dopo la sosta natalizia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 novembre 2021
15:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Piove sul bagnato alla Juventus: Federico Chiesa ha riportato una “lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia sinistra” e potrà rientrare solo dopo la sosta natalizia, nel gennaio 2022.
E’ il responso dell’accertamento diagnostico effettuato oggi al J|Medical di Torino.

Nel caso di Weston Mckennie, anche lui uscito per infortunio ieri sera in Juventus-Atalanta, gli esami “hanno escluso lesioni capsulo legamentose del ginocchio destro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
125 anni Udinese: Abodi, ecco una società modello
Presidente Credito Sportivo partecipa a feste per anniversario
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
28 novembre 2021
16:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente dell’Istituto per il credito sportivo, Andrea Abodi, ha partecipato ai festeggiamenti del 125/o anniversario della fondazione dell’Udinese.
Il patron del club friulano, Giampaolo Pozzo, ha riunito nell’auditorium della ‘Dacia Arena’ rappresentanti delle istituzioni locali e sportive e campioni che hanno dato lustro alla maglia bianconera per celebrare il prestigioso traguardo.

Il presidente dell’Ics ha sottolineato come il club rappresenti un vero e proprio modello per il calcio italiano: “Per il Credito Sportivo, banca sociale per lo sviluppo sostenibile dello sport e della cultura, è motivo di orgoglio festeggiare i 125 anni dell’Udinese – ha detto Abodi – che per noi di Ics molto di più di un cliente, tra i più importanti dell’istituto”.
“Infatti – ha aggiunto – il club del presidente Pozzo è una società modello, con i conti in ordine, puntuale nel rispettare gli impegni, ma che ha fatto della reputazione e della credibilità un fattore distintivo. È una società convintamente interprete della responsabilità sociale d’impresa della quale si parla molto, ma che ha pochi interpreti quotidiani. Lo sviluppo dello stadio, la ‘Dacia Arena’, in chiave anche ambientale, è una delle testimonianze della capacità dell’Udinese di dare il suo contributo alla socialità e alla sostenibilità, ambientale, sociale ed economica”. “Trasformare lo stadio in un hub vaccinale, unico in Italia, – ha concluso Abodi – è stata la consacrazione del ruolo sociale del luogo e del club, nella comunità e per la comunità che rende l’Udinese e la sua maglia un riferimento in Italia, ben oltre la sua dimensione calcistica”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ladri in casa dell’interista Vidal, bottino ingente
Rubati un fuoristrada e gioielli, abitazione a soqquadro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 novembre 2021
16:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è anche tra il centrocampista dell’Inter e della nazionale cilena, Arturo Vidal, tra i derubati dai ladri che hanno preso di mira le abitazioni del Comasco.

Come riporta ‘La Provincia di Como’, la sera del derby Milan-Inter, era il 7 novembre, gli sconosciuti sono riusciti ad entrare nella villa di Vidal al Villaggio del Sole sulla collina residenziale di San Fermo, non distante dalla città, mentre Il calciatore era fuori casa, trovandosi a San Siro.
I ladri pare abbiano agito proprio nella fascia tra le 20 e 45 e le 21 e 15, mentre si disputava la stracittadina di Milano.
Nel cortile Vidal ha una Ferrari 448 Spider , una Brabus Amg G700 nera, un fuoristrada della Mercedes che costa sui 400mila euro, una Volvo XC90, la sua nuova Panda 4×4 color verde chiaro, e una vecchia Panda.
Secondo il quotidiano, I ladri hanno tentato di portare via anche la Ferrari, ma non ci sono riusciti, quindi hanno optato per il fuoristrada Mercedes che sono riusciti a rubare. Hanno anche spaccato i vetri, messo a soqquadro l’abitazione e hanno portato via anche ori e gioielli.
Il bottino sarebbe particolarmente ingente. I carabinieri di Rebbio che sono intervenuti ricevendo la denuncia da parte del calciatore stanno lavorando sull’ondata di furti che da qualche settimana sta colpendo quella zona residenziale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giornalista molestata: ‘A quante donne succede nel silenzio?’
Greta Beccaglia, ‘inaccettabile quello che mi è accaduto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
29 novembre 2021
10:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono in corso indagini da parte del commissariato di polizia di Empoli (Firenze) per identificare l’uomo che sabato pomeriggio ha molestato una giornalista dell’emittente regionale Toscana Tv, Greta Beccaglia mentre era in collegamento in diretta con lo studio nel post partita del match di serie A di calcio tra Empoli e Fiorentina.
La polizia sta cercando, tramite testimoni e immagini di videosorveglianza, di rintracciare la persona responsabile della molestia.
“Quello che è accaduto a me è una cosa che non è accettabile e non si deve ripetere.
E’ stata ripresa in diretta tv perché io ero a lavorare. Ma purtroppo, come sappiamo, tali molestie avvengono ad altre donne a telecamere spente cioè senza che nessuno venga a saperlo. Non può succedere e non deve accadere, tanto più che proprio i calciatori erano scesi in campo mostrando il simbolo della Giornata contro la violenza sulle donne”. Lo dice Greta Beccaglia, la giornalista di Toscana Tv molestata nel dopo partita di Empoli-Fiorentina mentre era collegata in diretta dall’esterno dello stadio Castellani.”Sto ricevendo molti messaggi di solidarietà da parte di tifosi e persone comuni, ma anche da parte di personaggi noti che hanno un’influenza molto importante sull’opinione pubblica e questa è una reazione generale molto positiva”, aggiunge, tuttavia “vicende come questa non devono mai più accadere”.
Sono intervenuti il presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati (“Mi auguro che le inaccettabili molestie in diretta tv siano perseguite senza esitazioni”) e quello della Camera Roberto Fico che parla di “episodio di violenza vera e propria”. Per il leader M5s Giuseppe Conte le molestie “sono un gesto ignobile” e “un attacco alle libertà di tutte le donne”, per quello Fdi Giorgia Meloni “i responsabili siano identificati e puniti” come chiede anche Nicola Fratoianni (Si). Esponenti di tutti i partiti, dal Pd alla Lega a Fi – e pure +Europa e Coraggio Italia – solidarizzano con la giovane giornalista, chiedono l’individuazione dei responsabili e di non sottovalutare mai tali gesti. “Questa volta le molestie le abbiamo viste in diretta tv, ma penso a quante donne sono costrette a subirle ogni giorno per strada, sul lavoro, sull’autobus. Episodi inaccettabili che ci confermano quanta strada ci sia ancora da fare. Forza Greta Beccaglia”, scrive su Twitter Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie. Maria Elena Boschi (Iv) scrive: “Comportamenti simili non sono bravate ma molestie. Nessuno si può prendere la libertà di toccare una donna senza il suo consenso”.

L’Ordine dei Giornalisti della Toscana, col presidente Giampaolo Marchini, ha espresso solidarietà a Greta, ha criticato il conduttore in studio, peraltro un giornalista esperto, “perché invece di condannare il gesto e il molestatore, ha invitato la collega a ‘non prendersela'” per le molestie mentre, sottolinea l’Ordine “verso di lei non è stata sentita nessuna parola di solidarietà da parte del conduttore”. L’Odg afferma di “smetterla di minimizzare, la violenza contro le donne è un problema culturale e sociale”. Il conduttore Giorgio Micheletti poi in una nota ha affermato: “Chiedo scusa per le parole infelici usate nel momento concitato della diretta di sabato. In quel momento il mio unico interesse era di essere di aiuto a Greta. Ho sempre avuto in vita mia e nella mia carriera professionale un grande rispetto per e delle donne”. La Fiorentina con un dirigente ha contattato Greta sabato sera e, condannando il gesto, ribadisce massima disponibilità per aiutare le autorità a trovare i colpevoli. Chiede punizioni il sindaco di Empoli Brenda Barnini, mentre Empoli Fc e Genoa esprimono vicinanza a Greta. “Questo non è sport”, afferma il club azzurro. Le indagini della polizia sono in pieno corso. Si cercano i responsabili con testimonianze e nelle immagini delle telecamere. Toscana Tv parla di “gesto orribile e oltraggioso. L’episodio non è l’unico di cui è stata vittima la giornalista e non possiamo accettare di stigmatizzare questi comportamenti come goliardate. Si tratta di modi di pensare maschilisti che vanno chiamati con il loro nome: molestie”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: il Milan cade ancora, il Sassuolo vince 3-1 a S.Siro
Il Bologna si impone 1-0 alla Spezia con rigore Arnautovic
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la prima sconfitta in campionato con la Fiorentina, il Milan incassa la seconda ad opera del Chievo, che si impone 3-1 a San Siro in un incontro della 14/a giornata di serie A.
Il gol di Romagnoli illude i rossoneri, ma il Sassuolo la ribalta prima dell’intervallo con Scamacca e autorete di Kjaer e nella ripresa Berardi sigla il 3-1 finale.

Il posticipo Napoli-Lazio potrebbe fare perdere la vetta al Milan, che intanto vede l’Inter arrivata a -1. Il Sassuolo è 12/o con 18 punti.
Alla Spezia, il Bologna di Mihajlovic si impone per 1-0 con un rigore di Arnautovic nel finale. I liguri restano quart’ultimi a 11 punti, i rossoblù sono noni a quota 21.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli ‘Milan poco lucido, paghiamo a caro prezzo errori’
Tecnico rossonero: troppi gol in due partite, qualcosa non va
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
17:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi ci mancata è lucidità, dovevamo gestire meglio il vantaggio, invece abbiamo commesso errori che in questo momento paghiamo a caro prezzo.
Abbiamo preso sette gol in due partite, evidentemente qualcosa non ha funzionato”.

Così il tecnico del Milan, Stefano Pioli, dopo la sconfitta col Sassuolo.
“Mentalmente non siamo stati lucidi nelle scelte. Abbiamo perso palloni che andavano gestiti meglio e in area non abbiamo tenuto le distanze che servivano – ha proseguito Pioli -. Siamo partiti fortissimo e ora tutti abbiamo fatto qualcosa di meno e a questo livello si nota, specie con un avversario come il Sassuolo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dionisi, il Sassuolo ha meritato ma ora serve continuità
Blocco di italiani lo dobbiamo avere, serve per nostra realtà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 novembre 2021
17:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo iniziato a far meglio quando siamo andati sotto.
Sono contento, ora dobbiamo trovare continuità di risultati.
Le prestazioni sono mancate poche volte ma dobbiamo andare avanti. Sono tre punti importanti ma non valgono doppio. Oggi abbiamo rimontato il Milan a San Siro e meritato ma la prossima contro il Napoli sarà ancora difficile”: lo dice il tecnico del Sassuolo Alessio Dionisi in conferenza stampa, dopo la vittoria netta sul Milan a San Siro.
Un successo che porta la firma di giocatori italiani, Scamacca e Berardi. “E’ una cosa che il Sassuolo deve avere, un blocco di italiani. Se non si conosce la realtà è difficile trasmetterla a chi arriva da fuori. Perché abbiamo un seguito di qualità ma non di grandi numeri ed è difficile da spiegare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: Chelsea frena con United, City e Liverpool più vicini
E’ 1-1 a Stamford Bridge, rigore Jorginho evita sconfitta Blues
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
19:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una forte nevicata su Manchester non ha fermato il City, che ha battuto 2-1 il West Ham per tornare al secondo posto in Premier League, davanti al Liverpool e subito dietro al Chelsea, che viene frenato sull’1-1 dal Manchester United nell’incontro più atteso della 13/a giornata e vede le due rivali avvicinarsi in maniera minacciosa.

All’Etihad Stadium, i Citizens si sono imposti grazie alle reti di Gundogan nel primo tempo e Fernandinho nel finale, rendendo inutile quella di Lanzini nel recupero.
Il successo ha permesso alla squadra di Guardiola di portarsi a -1 dal Chelsea, col Liverpool a ruota. Per la squadra di Tuchel non è stato facile affrontare uno United bisognoso di punti dopo due sconfitte consecutiva. I Red Devils di Carrock sono andati in vantaggio con Sancho a inizio ripresa e solo un rigore, trasformato da Jorginho, ha consentito ai Bleus di evitare l’aggancio in vetta.
Brutto ritorno per Claudio Ranieri nella Leicester dove ha fatto la storia, dato che il suo Watford ha perso 4-2 con le Foxes. Avrà comunque confortato il tecnico italiano l’entusiasta accoglienza riservatagli dai suoi tifosi che non hanno dimenticato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Roma-Torino 1-0
Abraham in gol nel primo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 novembre 2021
20:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma batte 1-0 il Torino in un posticipo della 14/a giornata di serie A e si mantiene al quinto posto con 25 punti.
Il successo è firmato da Abraham, in gol al 32′ del primo tempo per risolvere una partita non facile per i giallorossi di Mourinho, con i granata ben messi in campo ma mai veramente pericolosi per Rui Patricio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali:Infantino,per Italia è dura ma lo è anche per altri
‘Con mondiale ogni due anni non si dovrebbe aspettare troppo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
28 novembre 2021
20:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”L’Italia deve ancora fare un paio di spareggi È dura, però è dura anche per gli altri.
L’ Italia ha vinto il campionato europeo, è una Nazionale di assoluta classe”.
Il presidente della Fifa, Gianni Infantino parla ai microfoni di Dazn delle qualificazioni per il Mondiale in Qatar e delle possibilità dell’Italia di Mancini di raggiungere l’obiettivo negli spareggi di marzo. ”In questo momento – dice – stiamo discutendo sulla fatto il Mondiale di giocarsi ogni quattro anni o ogni due. Magari queste cose possono anche aiutare a far crescere il livello del calcio nel mondo e a far sì che che magari chi non si qualifica possa qualificarsi due anni dopo e non debba aspettare 4 anni”.
”L’Italia – aggiunge Infantino – già non si è qualificata nel 2018. E’ importante partecipare al mondiale per qualsiasi Paese al mondo. Vediamo chi ci sarà chi lo merita”. ”Il calcio italiano – dice ancora il presidente della Fifa – esprime lo spettacolo, nel senso che la passione che c’è in Italia non c’è in altri Paesi Certo ci sono tante cose da fare, ma non dimentichiamo che l’Italia è campione d’Europa e mi sembra una cosa non da poco’. I club italiani sono in cima alle classifiche anche a livello internazionale, il calcio italiano è in cima al mondo e io sono convinto che con qualche piccolo accorgimento può ritornare al top”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: Spezia; Platek in tribuna con ‘rosso’ sul viso
Squadra con maglie speciali che saranno messe all’asta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
28 novembre 2021
20:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il proprietario newyorchese dello Spezia, l’imprenditore Robert Platek, si è segnato il volto con un tratto rosso aderendo alla campagna contro la violenza sulle donne.

Platek ha assistito alla partita Spezia-Bologna nella tribuna dello stadio Picco ed è stato notato con il simbolo della campagna #unrossoallaviolenza, un “cartellino rosso per esorcizzare insieme a tutte le donne vittime di violenza la paura che vivono ogni giorno” come spiega WeWorld, onlus che ha trovato nella Lega di serie A un partner in questa battaglia.

Nel turno di campionato che segue la Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sulle donne, celebrata il 25 novembre, lo Spezia ha poi deciso di scendere in campo con la scritta #WeforShe sulla casacca da gioco, pensata in collaborazione con la Ong Differenza Donna che gestisce il 1522, numero verde nazionale anti violenza e stalking. Le maglie speciali saranno messe all’asta sulla piattaforma Charity Stars per raccogliere fondi in favore dell’associazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Pellegrini out con Bologna e Inter
Problema al quadricipite destro durante il primo tempo col Toro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 novembre 2021
21:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giallorosso Lorenzo Pellegrini alza bandiera bianca.
Problema al quadricipite destro durante il primo tempo e sarà da valutare nei prossimi giorni.
Una prima diagnosi, però, la fa Josè Mourinho a Dazn. “Lorenzo sarà fuori qualche settimana” ha spiegato lo Special One. Salterà quindi con ogni probabilità le partite di Bologna e con l’Inter di domenica prossima all’Olimpico. Domani la ripresa degli allenamenti alle ore 12 a Trigoria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: Napoli si commuove nel segno del Pibe de oro
Allo stadio esposta la statua di Diego. Infantino ‘che emozione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 November 2021
22:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In ricordo del più grande di tutti.
I tifosi del Napoli hanno potuto celebrare nuovamente Diego Maradona nel corso di una cerimonia legata all’esposizione di una statua in bronzo, a dimensioni reali, alta 1,67 esattamente quanto il campione argentino, fatta realizzare nella Fonderia Nolana dall’ex manager del calciatore, Stefano Ceci, grazie anche al calco del piede e delle famosa ‘manita’ di Maradona.
La statua è stata fatta sfilare tutto intorno nello stadio, davanti a 35 mila tifosi che hanno intonato i cori dedicati al loro indimenticabile campione. Il bronzo era coperto da un telo che è stato sfilato per mostrare l’opera al pubblico dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, dal vice presidente Edoardo De Laurentiis, dall’ex presidente Corrado Ferlaino, accompagnati dal presidente della Fifa, Gianni Infantino, dal sindaco della città, Gaetano Manfredi, dall’allenatore Luciano Spalletti e dagli ex calciatori azzurri Beppe Bruscolotti, Salvatore Bagni, Fabio Cannavaro e Luigi Caffarelli.
La statua è stata poi fatta girare lungo tutto l’anello della pista di atletica dello stadio, con le luci dei riflettori spente e migliaia di lampadine dei cellulari dei tifosi che brillavano sugli spalti. Il tragitto dell’opera è stato accompagnato dalla lettura di una lettera a Maradona dello scrittore Maurizio De Giovanni, letta dall’attore Gianfranco Gallo. Infantino, De Laurentiis e Ferlaino hanno poi commentato la cerimonia di microfoni di Dazn.
”Tutta la città, tutto il Paese e il mondo intero si stringe attorno a Diego – ha detto il presidente della Fifa – E’ un’emozione unica. Abbiamo ricordato chi ha fatto innamorare del calcio i tifosi del Napoli e quelli che non lo sono. Un talento incredibile, un personaggio fantastico”.
Ferlaino ha ricordato: ”Quando ho firmato il contratto di Maradona a Barcellona, tutto avrei potuto pensare tranne che dopo molti anni sarei stato davanti a una città impazzita per lui. Quel giorno andai a prendere un whisky al bar e il barista mi disse: ‘Vi abbiamo fatto un bidone, al Napoli abbiamo venduto Maradona che è già grasso e ha la pancia’ Quel whisky mi rimase in gola e non ne ho bevuto mai più un altro in vita mia”.
De Laurentiis, infine, ha spiegato perché ha accarezzato il piede sinistro della statua di Maradona. ”Un piede così importante non può che essere un viatico per ricominciare ogni volta In maniera forte, nel senso che quando si scende in campo, in qualunque occasione della propria vita e per ogni tipo di azione che si voglia intraprendere, bisogna partire, si dice, con il piede giusto. E non si può assolutamente negare che il piede di Maradona fosse che quello giusto è chiaro. Accarezzarlo è anche un viatico di scaramanzia non da poco”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: 4-0 alla Lazio, Napoli solo in testa
Trionfo per gli azzurri nel posticipo nel ricordo di Maradona
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
28 novembre 2021
22:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli batte la Lazio 4-0 nel posticipo della 14/a giornata di serie A, giocato allo stadio Maradona, e sale da solo in vetta alla classifica, a +3 sul Milan e +4 sull’Inter.
Priva di Osimhen e Anguissa, la squadra di Spalletti salta subito al collo dei biancocelesti, in nero per l’occasione, e dopo 10′ è già sul 2-0 con Zielinski e Mertens che, con una pennellata ancor più spettacolare della pregevole danza del raddoppio, alla mezz’ora porta il risultato sul 3-0, chiudendo la contesa, ma non il punteggio, coronato nella ripresa da Fabian Ruiz con una nuova prodezza balistica.

Missione compiuta per Spalletti e messaggio chiaro alle rivali, nella serata dedicata all’indimenticabile Diego Maradona: gli azzurri hanno tutto per puntare allo scudetto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti, oggi prestazione del Napoli indelebile
“Tanta roba. Con tanto pubblico finalmente ci sentivamo in casa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
23:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi ha questa vittoria ha tanto significato, dopo alcune gare non all’altezza come qualità e convinzione.
La prestazione della squadra è stata indelebile.

davvero tanta roba”. Così l’allenatore del Napoli, Luciano Spalletti, dopo il successo sulla Lazio.
“La gara di Mertens? Tutti hanno giocato benissimo, Zielinski, Lobotka, Mario Rui. Oggi è impossibile dire chi è stato sotto livello – ha detto ancora Spalletti -. E poi per la prima volta ci è sembrato di giocare in casa, con un grande pubblico presente dopo tanto tempo. Penso che siamo riusciti a dare felicità alle persone che ci vogliono bene”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mertens, stasera una delle nostre migliori partite
‘In futuro spero di continuare a giocare qui a Napoli’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
28 novembre 2021
23:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo giocato una delle nostre migliori partite.
Adesso è importante giocare sempre cosi, dobbiamo ripeterla anche nelle partite più difficili che verranno, ma oggi siamo stati perfetti”.
Dries Mertens è soddisfatto e lo dimostra parlando ai microfoni di Dazn. “Fare gol mi fa sempre piacere – dice – quando sei infortunato non è facile e poi con la squadra stava giocando bene. Se un compagno come Osimhen si infortuna, sono momenti in cui ci devi essere.
Oggi era importante farsi trovare pronto”.
“Ora tocca a me di continuare – aggiunge il belga – non solo oggi sempre voglio fare bene per me è sempre un piacere come oggi. Sarri è un allenatore fortissimo oggi è andata male per lui, mi dispiace. Io ho detto sempre spero che il mio futuro sia qui. Posso dire solo questo”, conclude.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Real Madrid batte il Siviglia, l’Atletico insegue
Rimonta vittoriosa delle merengue, cade la Real Sociedad
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
23:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Real Madrid batte 2-1 il Siviglia nel big match della 15/a giornata della Liga.
Un risultato che mantiene la squadra di Ancelotti sola in testa con 33 punti mentre gli andalusi scivolano a cinque lunghezze, a quota 28.
A 29 si trovano l’Atletico Madrid e la Real Sociedad. Alla rete in apertura di Mir che ha gelato il Bernabeu, ha risposto il solito Benzema, all’11/o centro stagionale, ma nel finale le merengue completano la rimonta con la rete decisiva di Vinicius Junior.
L’Atletico si riprende dalla delusione in Champions League spazzando via il Cadice per 4-1, segnando tutti i suoi gol nel secondo tempo, con Lemar, Griezmann, Correa e Cunha. Una vittoria che oltre al morale serve anche per la classifica, dove la squadra di Diego Simeone è seconda, insieme alla Real Sociedad, che ha fatto un passo falso perdendo 1-0 in casa dell’Espanyol. La Real ha dominato per lunghi periodi la gara, ma ha faticato a creare occasioni da gol, con la traversa che lo ha negato a Januzaj a inizio ripresa. Nel finale, la rete dei catalani siglata dal nazionale venezuelano Herrera. In un altro incontro della giornata, il Betis batte 3-1 il fanalino di coda Levante con una tripletta di Juanmi e si porta a -1 dai cugini del Siviglia e dalla zona Champions.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sassuolo: Dionisi, con Milan prestazione e risultato
Tecnico neroverdi: corsa scudetto? ‘Classifica molto veritiera’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
09:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo riusciti ad abbinare prestazione e risultato, non avevamo nulla da perdere e siamo andati a Milano a fare la nostra partita”.
Il tecnico del Sassuolo Alessio Dionisi ai microfoni di Radio Anch’io Sport racconta l’impresa della sua squadra a San Siro contro il Milan.

“Ieri siamo stati fortunati sugli episodi, per esempio col Cagliari avevamo creato di più ma non eravamo riusciti a vincere”.
“Mercoledì – aggiunge Dionisi – abbiamo il Napoli e non ci possiamo permettere cali di tensione. Dobbiamo sperare che il Napoli non sia nella sua migliore giornata”. La corsa scudetto ? “Oggi la classifica è molto veritiera, anche l’Atalanta sta facendo cose straordinarie”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gentile, la Juve e la Nazionale raggiungeranno obiettivi
Campione mondo ’82 ricorda Maradona: ‘nessuno lo ha superato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
09:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono ottimista, sia la Juve che l’Italia raggiungeranno i loro obiettivi, la Juve in Champions e gli azzurri ai Mondiali”.
Parola di Claudio Gentile ai microfoni di Radio Anch’io lo sport.
“Non voglio pensare all’Italia che non va ai Mondiali, sarebbe una mazzata tremenda. Sono sicuro che passerà, ma certo il nostro calcio non è più come una volta”.
Poi Gentile ricorda Diego Armando Maradona ad un anno dalla sua morte: “il Napoli ha onorato l’anniversario della morte di Maradona nel modo migliore. Tra i numeri uno del calcio, nel 1982 non era ancora maturo per l’Argentina. Come giocatore non vedo nessuno che lo abbia superato nella classifica”.
L’inchiesta Juve può condizionare la squadra? ‘Non lo so – conclude Gentile – forse qualcosa può essere portato in campo.
Allegri deve dimenticare lo scudetto ma puntare alla Champions.
Se non andasse in Champions sarebbe un fallimento incredibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Omicron: primi casi Portogallo, 13 tra calciatori Belenenses
Secondo Istituto Salute. Uno dei giocatori era stato in Sudafrica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
10:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I tredici casi di Covid-19 identificati nei calciatori del club portoghese Belenenses, che per questo motivo non hanno potuto schierare abbastanza giocatori sabato scorso contro il Benfica, sono probabilmente associati alla nuova variante Omicron del Coronavirus.
Lo ha annunciato oggi l’istituto nazionale della salute(Insa).
Si tratta dei primi casi della nuova variante rilevati in Portogallo e, secondo l’ente pubblico, uno dei calciatori si era recentemente recato in Sudafrica. Il fatto che la partita si è giocata lo stesso ha scatenato un acceso dibattito questo fine settimana: la partita non è stata interrotta fino all’inizio del secondo tempo quando la squadra del Belenenses si era ridotta a giocare con soli sei calciatori mentre il Benfica era in vantaggio 7-0.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter in rimonta scudetto, Atalanta sogna
Ora campioni d’Italia sono i grandi favoriti per il titolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
10:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tre punti recuperati al Napoli e sei al Milan nelle ultime cinque giornate di campionato.
La marcia dell’Inter di Simone Inzaghi in Serie A sembra inarrestabile.
I campioni d’Italia alzano la voce tanto che, adesso, sono loro i grandi favoriti per lo scudetto nonostante i quattro punti di ritardo dagli azzurri primi in classifica.
Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, infatti, Handanovic e compagni hanno tutte le carte in regola per confermarsi sul tetto d’Italia, e cucirsi sul petto la seconda stella, visto che il bis scudetto si gioca a 2,50. Gli unici che sembrano tenere botta, al momento, sono i ragazzi di Spalletti che, dopo aver travolto l’ex maestro Sarri, sono rimasti da soli in testa alla classifica. Il Napoli, che dovrà fare a meno di Osimhen e Anguissa, resta in scia all’Inter nella lotta scudetto tanto che il terzo tricolore della sua storia è offerto a 2,75.
La seconda sconfitta consecutiva fa scendere le azioni del Milan che rimane però secondo ma con i cugini nerazzurri a un solo punto di distacco. I rossoneri di Pioli devo assolutamente riprendere a correre se non vogliono che le avversarie dirette scappino via. Ibrahimovic e compagni, al momento, chiudono il podio delle favorite poiché il successo in campionato, che manca da 11 anni, è in quota a 5,00. Sogna invece l’Atalanta dopo il blitz all’Allianz contro la Juventus. Sfatato il tabù bianconero, i bergamaschi non vincevano a Torino dal 1989, la squadra di Gasperini non si pone limiti anche se la testa della classifica è lontana sette lunghezze ma i nerazzurri continuano a girare come un motore perfetto e a Bergamo sognano il primo storico scudetto. Un’ipotesi, l’Atalanta campione d’Italia, data a 7,50. Crolla invece la Juventus che è alla terza sconfitta nelle ultime cinque partite. I bianconeri, dopo il tracollo a Stamford Bridge in Champions League, incappano in un’altra giornata storta e vedono svanire, forse definitivamente, la possibilità di lottare per il titolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fifa: fuorigioco semiautomatico, al via test in Qatar
Tecnologia comunica con la sala Var
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
11:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inizierà domani con la Coppa araba 2021 la sperimentazione della tecnologia del fuorigioco semiautomatico.
Questi test in Qatar sono “la prova più importante finora”, ha detto a Fifa Tv Pierluigi Collina, Chief Refereeing Officer della Fifa.
“La tecnologia è molto importante e utile sia nella preparazione pre-partita che nel processo decisionale durante le partite”, ha spiegato l’ex arbitro internazionale. “In caso di fuorigioco, la decisione viene presa dopo aver analizzato non solo la posizione dei giocatori ma anche il loro coinvolgimento nel movimento. La tecnologia – oggi o domani – può tracciare una linea ma la valutazione di un’interferenza con il gioco o con un avversario resta nelle mani dell’arbitro”.
Il direttore della tecnologia e dell’innovazione nel calcio, Johannes Holzmuller, ha approfondito i dettagli di come funzionerà la tecnologia. “Avremo una telecamera installata sotto il tetto di ogni stadio”, ha confermato Holzmuller. “I dati di tracciamento degli arti estratti dal video verranno inviati alle sale operative. La linea di fuorigioco calcolata e il punto di calcio rilevato saranno forniti quasi in tempo reale all’operatore del replay, che avrà quindi l’opportunità di mostrarli immediatamente al Var. Alla Coppa araba 2021 l’assistente Var in una stazione di fuorigioco dedicata potrà immediatamente convalidare e confermare le informazioni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Allegri, “Agnelli ha rasserenato tutti i dipendenti”
Tecnico bianconero: ‘il presidente stamane ci ha parlato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2021
12:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non è che ci isoliamo, anche noi della squadra siamo dentro alla Juve: il presidente stamane ha parlato ai dipendenti, ha tranquillizzato e rasserenato tutti”: il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, svela un altro incontro di Andrea Agnelli con il mondo bianconero in giorni così complicati, con l’inchiesta della Procura di Torino nella quale sono indagati i massimi dirigenti del club.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus vince 2-0 a Salerno Verona-Cagliari finisce 0-0
Bainconeri ripartono con Dybala e Morata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 dicembre 2021
09:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana-Juventus 0-2, La Juventus fa bottino pieno all’Arechi e risponde subito alla vittoria della Fiorentina che viene agganciata a quota 24 punti in quello che è provvisoriamente il sesto posto.
La prossima uscita della squadra di Allegri sarà all’Allianz Stadium contro il Genoa.
Per la Salernitana si tratta invece dell’11/mo ko in 15 uscite. Non sarà più agevole il prossimo impegno, i ragazzi di Colantuono saranno infatti in campo a San Siro contro il Milan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Verona-Cagliari 0-0. Un punto a testa che fa sicuramente più felice il Cagliari che rimane invischiato nella zona salvezza, ma stacca la Salernitana sconfitta contro la Juventus. Il Verona si porta a 20 punti. Partita molto intensa ma dove nessuna delle due squadre è riuscita a superarsi. Verona più pericoloso ma mai preciso, il Cagliari ci ha provato nelle ripartenze ma nel finale si è chiuso troppo rischiando la sconfitta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali per club Fifa a febbraio negli Emirati Arabi Uniti
Otto le squadre impegnate
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LOSANNA
29 novembre 2021
17:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La prossima Coppa del Mondo per club Fifa, inizialmente prevista in Giappone a dicembre, si terrà dal 3 al 12 febbraio 2022 negli Emirati Arabi Uniti.
Lo ha annunciato l’organo di governo del calcio mondiale.

Il sorteggio di oggi pomeriggio a Parigi determinerà le otto partite di questa competizione tra le rappresentative di ciascuna confederazione e del paese ospitante. Saranno infatti sette le squadre impegnate, anche se il loro numero sarebbe dovuto aumentare a 24, prima che la crisi sanitaria sconvolgesse i piani della Fifa. Tra i club ci sono il Chelsea, vincitore della Champions League, i brasiliani del Palmeiras, che ha appena vinto la seconda Copa Libertadores consecutiva, i messicani del Monterrey e il club egiziano Al-Ahly. Completano il gruppo i sauditi di Al Hilal, insieme ad Al Jazira (Emirati Arabi Uniti) e alla formazione neozelandese di Auckland. Il Qatar ha ospitato a inizio anno la precedente edizione, vinta dal Bayern Monaco, che si sarebbe dovuta svolgere già a dicembre 2020 ed era stata rinviata di due mesi a causa della pandemia di coronavirus.
La Fifa ha inoltre annunciato lo svolgimento dal 14 al 30 marzo 2022 di un torneo di qualificazione ai Mondiali 2022 per i Paesi dell’Oceania: saranno riunite otto squadre in Qatar e verrà assegnato un biglietto per una partita di spareggio nel giugno 2022. Anche questo spareggio – una partita tra la rappresentativa dell’Oceania e una squadra che si è classificata 4/a nelle qualificazioni nella zona Concacaf (Centro e Nord America) – , così come quello previsto tra la squadra classificata 5/a nelle qualificazioni del Sud America e una nazione della zona asiatica, dovrebbe tenersi in Qatar il 13 e 14 giugno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: United annuncia Rangnick, nuovo tecnico a interim
Tedesco allenerà squadra inglese fino a fine stagione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester United ha annunciato di aver nominato Ralf Rangnick allenatore ad interim fino alla fine della stagione dopo l’esonero di Ole Gunnar Solskjaer.
Dopo tale periodo l’ex allenatore del Lipsia continuerà a svolgere un ruolo di consulenza all’Old Trafford per altri due anni.
“Era il nostro candidato numero uno come allenatore ad interim, riflettendo le inestimabili capacità di leadership e tecniche che porterà da almeno quattro decenni di esperienza come manager e allenatore”, ha dichiarato il direttore tecnico dello United John Murtough.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus: Malagò ‘Caso plusvalenze? Attendiamo sviluppi’
N.1 Coni ‘Quando ci sono Procure di mezzo bisogna stare zitti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
12:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho un’idea chiara.
Quando ci sono le procure di mezzo, l’ho scoperto in modo diretto e indiretto, bisogna stare zitti.
Le parti interessate hanno fatto un comunicato a tutela dei propri diritti e interessi. Ora attendiamo gli sviluppi”, lo ha detto il numero uno del Coni Giovanni Malagò sul caso plusvalenze che ha visto la Juventus e alcuni suoi esponenti finire nel registro degli indagati dopo la cerimonia al Salone d’Onore per i Premi Coni-Ussi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Pezzuto arbitra Sassuolo-Napoli, Inter-Spezia a Ghersini
Sacchi dirige Genoa-Milan, a Fourneau Salernitana-Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Ivano Pezzuto di Lecce l’arbitro di Sassuolo-Napoli nel turno infrasettimanale valido per la 15/a giornata del campionato di Serie A.
Inter-Spezia sarà diretta da Davide Ghersini di Genova, mentre per Genoa-Milan è stato designato Juan Luca Sacchi di Macerata.
Bologna-Roma sarà arbitrata da Luca Pairetto di Torino e Salernitana-Juventus da Francesco Fourneau di Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: D’Aversa, diamo continuità anche a Firenze
Tecnico, servono le giuste motivazioni per questa sfida
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 novembre 2021
14:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Sampdoria si prepara per la gara di domani a Firenze con la consapevolezza che la strada finalmente è quella giusta dopo i successi con Salernitana e Verona, ma Roberto D’Aversa non vuole interrompere ora il momento magico.
“Dobbiamo dare continuità anche con i viola: bisogna mettere in campo la voglia di continuare a fare le giuste prestazioni per prendere i punti che ci servono per la nostra classifica” spiega l’allenatore, che aspetta l’ultimo allenamento per sciogliere alcuni dubbi.

Mancherà lo squalificato Ekdal, al suo posto in cabina di regia Adrien Silva con Thorsby mentre sula fascia sinistra di centrocampo Askildsen favorito su Verre. In attacco, visti gli impegni ravvicinati in questa settimana, Caputo potrebbe avere al suo fianco Gabbiadini con Quagliarella che partirà dalla panchina. E sulla Fiorentina aggiunge: “Dobbiamo essere bravi nei duelli, nell’affrontare la partita con le giuste motivazioni, contro l’Empoli la squadra di Italiano meritava un risultato diverso”.
E poi il tecnico si sofferma sull’esultanza di Candreva dopo il gol al Verona col centrocampista che ha mostrato la maglia di Damsgaard fermo da due mesi per un infortunio al ginocchio sinistro a settembre con la nazionale danese: “E’ un gruppo con valori e di grande spessore. E’ stato un momento di vicinanza per un giocatore che non è stato fortunatissimo e lo aspettiamo a braccia aperte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli; Politano negativo al Covid
Era risultato positivo il 20 novembre scorso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 novembre 2021
14:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Politano è risultato negativo al Covid-19.
Lo rende noto la Società sportiva Calcio Napoli sui propri profili social.

Il calciatore, risultato positivo il 20 novembre scorso, “nella giornata di oggi effettuerà gli esami previsti dal protocollo in vigore e nei prossimi giorni si aggregherà nuovamente al gruppo”, annuncia il Napoli. Dopo il recupero di Demme, precedentemente positivo, resta positivo solo Zanoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: tegola Pellegrini, lesione al quadricipite
Rientro nel 2022 dopo la sosta natalizia per il centrocampista
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 novembre 2021
17:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Starà fuori qualche settimana”, lo aveva detto ieri Josè Mourinho e i suoi timori erano fondati.
La Roma perde Lorenzo Pellegrini che ha evidenziato una lesione al quadricipite destro.
Lo stop è di circa 30 giorni, tornerà dunque direttamente dopo la sosta natalizia nel 2022.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fifa svela gli 11 finalisti del Premio Puskas
Nessun italiano segnalato per la rete piu’ bella dell’anno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fifa ha rivelato i nomi degli undici candidati al premio Puskas 2021, il riconoscimento assegnato all’autore della rete più bella della stagione scorsa.

Nel 2020 ad essere scelto fu l’attaccante coreano del Tottenham Son Heung-min, al quale potrebbero succedere due vecchie conoscenze della serie A, il ceco Patrik Schick e l’argentino Erik Lamela, mentre nessun calciatore italiano compare nella lista, come di nessuno dei principali campioni del calcio mondiale.
Il vincitore sarà selezionato da una giuria internazionale composta da una giuria di Fifa Legends e fan registrati da tutto il mondo su FIFA.com e il più votato sarà premiato il 17 gennaio prossimo nell’ambito della cerimonia per “Fifa The best” Ecco l’elenco dei candidati e le partite in cui hanno segnato le reti più spettacolari: Luis Díaz (Col) in Brasile-Colombia, incontro di Coppa America del 23 giugno 2021.
Gauthier Hein (Fra) in Chamois Niortais-Auxerre di Ligue 2 del 10 aprile 2021.
Erik Lamela (Arg) in Arsenal-Tottenham Hotspur di Premier League del 14 marzo 2021.
Valentino Lazaro (Aut) in Bayer Leverkusen-Borussia Moenchengladbach di Bundesliga dell’8 novembre 2020.
Riyad Mahrez (Alg) in Zimbabwe-Algeria di Coppa d’Africa del 16 novembre 2020.
Sandra Owusu-Ansah (Gha) in Kumasi Ladies-Supreme Ladies di Ghana Women’s Premier League dell’8 maggio 2021.
Vangelis Pavlidis (Gre) in Willem II-Fortuna Sittard di Eredivisie del 16 maggio 2021, Daniela Sanchez (Mes) in Queretaro-Atlético San Luis di Liga MX Femenil del 16 gennaio 2021.
Patrik Schick (Cze) in Rep-Ceca-Scozia di Euro 2020 del 14 giugno 2021.
Mehdi Taremi (Irn) in Chelsea-Porto di Champions League del 13 aprile 2021.
Caroline Weir (Sco) in Manchester City-Manchester United di Women’s Super League del 12 febbraio 2021.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari; a Verona senza Cragno e Godin
Il portiere sta per diventare papà e resta in Sardegna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
29 novembre 2021
15:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari a caccia di punti e di se stesso a Verona.
Ma senza Cragno, in permesso per motivi familiari (sta per diventare di nuovo papà) e Godin, ancora infortunato.

Tra i pali, dopo l’esordio con il Milan, torna Radunovic.
Convocato anche il portiere della Primavera D’Aniello.
Alla vigilia della delicata trasferta, niente conferenza stampa per Mazzarri, che visti gli impegni ravvicinati – fa sapere la società – parlerà direttamente dopo la partita di domani sera.
La salvezza è a tre passi: il ko dello Spezia battuto ieri in casa dal Bologna è una nuova chance per il Cagliari. Ma i rossoblù devono cercare accelerazione e svolta. Domani Joao Pedro e compagni ci proveranno a Verona contro l’ex Simeone. E troveranno un Hellas che vuole reagire dopo la sconfitta con la Sampdoria. E un Cholito fermo da due turni: troppo per lui in questo avvio di campionato con nove gol.
Ma anche il Cagliari è molto arrabbiato per il pareggio al 90° della Salernitana: i tifosi, che dopo la delusione di venerdì hanno chiesto e ottenuto un confronto con squadra e presidente, ora vogliono i fatti. Mazzarri può contare più o meno sugli stessi uomini della gara con la Salernitana. E la formazione iniziale non dovrebbe discostarsi molto da quella vista in campo venerdì, portiere a parte.
C’è magari da considerare la possibilità di avere un Pavoletti con qualche minuto in più sulle gambe. In difesa il tecnico dovrebbe puntare ancora sulla coppia Ceppitelli-Carboni. O sul trio con Caceres in caso di 3-5-2. A centrocampo il regista dovrebbe essere ancora Grassi, di nuovo in gruppo dopo i problemi che lo hanno costretto a uscire a metà gara contro la Salernitana. Davanti Mazzarri si affiderà ancora a Joao Pedro e Keita con Pavoletti pronto a dare una mano a partita iniziata.
Il tridente ha funzionato con la Salernitana ma per ora viene considerata una soluzione d’emergenza e in corso d’opera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: il turno infrasettimanale sorride alle big
Impegni abbordabili per le prime quattro e anche per la Juventus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
15:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo due sconfitte il Milan è chiamato a ripartire mercoledì sera in casa del Genoa del grande ex Shevchenko, da due partite tecnico dei rossoblù, mentre il Napoli, sull’onda del successo sulla Lazio, farà visita proprio al Sassuolo che ha battuto i rossoneri a San Siro, stadio dove l’Inter attende lo Spezia.
Secondo gli analisti Snai, la voglia di riscatto del Milan e la situazione dei rossoblù fa pendere i favori verso il segno «2», a quota 1,70, mentre la vittoria genoana sale fino a 4,75 e il pari vale 4 volte la scommessa.

Per la partita a Reggio Emilia, il pronostico SNAI tiene conto dei 17 punti di differenza in classifica e pende piuttosto nettamente dalla parte del Napoli, con il «2» dato a 1,85 e una nuova impresa emiliana collocata a 3,90. Un pari pagherebbe 3,85.
L’Inter sembra davvero un boccone troppo duro per lo Spezia e il match presenta quote sbilanciatissime, con il segno «1» nerazzurro a 1,19. Un pareggio si gioca a 7,25, la vittoria dello Spezia renderebbe 13 volte la posta. Sulla carta è favoritissima anche la quarta forza del campionato, l’Atalanta: l’«1» della squadra di Gasperini contro il Venezia vale 1,24, l’impresa degli ospiti è a 12, difficile anche il pareggio a 6,00. Molto più equilibrata la sfida del Dall’Ara tra Bologna e Roma: il «2» giallorosso è il risultato più probabile, a 2,20, ma il Bologna non è lontanissimo, a 3,10.
La Juve va in visita a Salerno e malgrado il momento nero strappa un pronostico ampiamente positivo: il «2» bianconero vale appena 1,35, contro il pari a 5,25 e il colpo campano a 8,50. La Fiorentina riceve domani la Sampdoria e i tre punti viola sono l’esito largamente più probabile, a 1,65, il «2» della Samp è dato a 5,25. Vita dura per il Cagliari di Mazzarri a Verona: padroni di casa a 1,60, la prima gioia esterna dei sardi è a 5,25. Chiusura del quindicesimo turno giovedì con Torino (1,75)-Empoli (4,50) e Lazio (1,65)-Udinese (5,00).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: nominato Cda, entrano proprietari americani
In consiglio i nuovi soci di 777 Partners, confermato Preziosi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 novembre 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo consiglio di amministrazione per il Genoa dopo l’arrivo della nuova proprietà americana è stato eletto al termine dell’assemblea degli azionisti che si è tenuta questo pomeriggio presso il Tower Hotel di Genova Aeroporto.
Come atteso, sono stati cooptati i nuovi proprietari del club, i soci della Holding 777 Partners ed è stato confermato quale consigliere l’ex presidente Enrico Preziosi.

Rispetto al vecchio Cda sono usciti due componenti, Gianni Blondet e Diodato Abbagnara, mentre sono stati confermati Alessandro Zarbano ed Enrico Preziosi. I nuovi componenti sono il neo presidente Alberto Zangrillo, Josh Wander, Steven Pasko, Juan Arciniegas, Andres Blazquez.
Durante l’assemblea, che ha visto la presenza del notaio Cattaneo e del presidente del collegio sindacale Carlo Bindella, è stato spiegato che al momento l’inchiesta sulle plusvalenze che ha colpito la Juventus non riguarda il Genoa ma la società rossoblù è pronta, qualora vi fosse bisogno, a mettersi a disposizione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Expo Dubai: ct Mancini al Padiglione Italia, ‘rappresenta Paese’
Tecnico Azzurri visita installazioni tra selfie e autografi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
29 novembre 2021
17:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il ct della nazionale, Roberto Mancini, ha visitato con la moglie il Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai.
Accompagnato dal commissario generale per l’Italia a Expo, Paolo Glisenti, il tecnico degli Azzurri ha potuto osservare le diverse installazioni presenti.
Durante la visita, non sono potute mancare fotografie e selfie coi ragazzi volontari del padiglione, visibilmente emozionati per la presenza dell’allenatore a Expo. Qualcuno è riuscito anche a strappare un autografo. “Complimenti, è un padiglione bellissimo”, ha detto Mancini a conclusione della visita. “Rappresenta l’Italia perfettamente” ha aggiunto.
Nessun pronostico invece sulle possibilità degli Azzurri di tornare nel Golfo, precisamente in Qatar, per disputare i mondiali del 2022. L’Italia si giocherà infatti a marzo la qualificazione al torneo con i playoff che la vedranno prima impegnata contro la Macedonia del Nord, e – in caso di vittoria – con una tra Portogallo e Turchia.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Psg: Neymar fermo per 6-8 settimane
Per brasiliano distorsione caviglia con lesione legamenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli esami effettuati ieri sera confermano che Neymar ha subito una distorsione alla caviglia sinistra con lesioni ai legamenti.
Si prevede un’indisponibilità di 6-8 settimane.
Un nuovo aggiornamento arriverà tra 72 ore per specificare l’evoluzione della sua situazione. Lo comunica il Paris Saint-Germain dopo l’infortunio subito dal brasiliano durante la partita di ieri vinta fuori casi per 3-1 dai parigini contro il Saint-Etienne.
Inoltre diversi giocatori in organico riprenderanno gli allenamenti durante la settimana: Marco Verratti ha ripreso oggi, Mauro Icardi domani, Georginio Wijnaldum giovedì e Ander Herrera alla fine della settimana. Julian Draxler continua le sue cure al Camp des Loges per una ripresa degli allenamenti prevista tra due o tre settimane.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Italia in Romania, ct ‘reagire a ko con Svizzera’
Bertolini: ‘Domani ripartire da nostro gioco, risultati arrivano’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ripartire, per non lasciare scappare la Svizzera in classifica e per allungare al contempo sulla terza in graduatoria: domani la Nazionale femminile affronterà a Voluntari, alle porte della capitale Bucarest, la Romania, in una gara che servirà per rimanere in corsa per il primo posto e per mettere in contemporanea al sicuro la seconda posizione nel girone, che varrà comunque il diritto di partecipare agli spareggi di qualificazione per il Mondiale 2023.

“Siamo tre squadre a giocarci i primi due posti – ha sottolineato la ct, Milena Bertolini, ai microfoni di RaiSport -: dopo la sconfitta di venerdì, dovremo essere brave a reagire, affrontando la Romania con grande entusiasmo e voglia di riscatto.
C’è tanta amarezza per il ko patito contro la Svizzera, per quell’approccio alla sfida così timoroso che ha condizionato tutta la gara; c’è però anche la consapevolezza che quando riusciamo a mettere in pratica quello che sappiamo fare, a prescindere dalle interpreti, diventa difficile per ogni avversario affrontarci. Dobbiamo ripartire dal gioco, dalla nostra identità: i risultati saranno una conseguenza”.
La Nazionale ha effettuato la rifinitura a Coverciano e nel pomeriggio è partita in direzione Bucarest: domani la partita (ore 17,30, diretta tv su Rai2) per cancellare la prima sconfitta per le Azzurre di questo 2021.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice sportivo: un turno a Luiz Felipe e Romagnoli
Lazio multata per i cori anti-napoletani dei suoi tifosi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice sportivo della Serie A Gerardo Mastrandrea ha squalificato per un turno, in relazione alle cinque partite del campionato giocate ieri due giocatori.

Sono Alessio Romagnoli del Milan, espulso nel corso della gara contro il Sassuolo, e Luiz Felipe Ramos della Lazio, che era in diffida e ieri ha ricevuto un altro ‘giallo’.

E a proposito della Lazio, la società capitolina è stata multata di diecimila euro per i cori di “discriminazione territoriale” intonati dai suoi tifosi presenti ieri al Maradona di Napoli per il match perso 4-0 dalla loro squadra. I cori facevano riferimento ai napoletani.
Nella nota della lega calcio si precisa che i cori “insultanti di matrice territoriale nei confronti dei tifosi della squadra avversaria” sono stati “intonati ripetutamente” dalla “totalità dei sostenitori assiepati nel settore ospiti”. Tali cori sono stati “percepiti dai tre collaboratori della Procura federale posizionati sotto il settore ospiti”.
Altri tremila euro di multa sono stati inflitti alla Lazio per “lancio nel recinto di gioco di fumogeni e bengala”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Gasperini allenatore del mese a novembre
Tecnico Atalanta premiato prima di gara contro Venezia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È Gian Piero Gasperini l’allenatore del mese di novembre in Serie A.
Il tecnico dell’Atalanta riceverà il premio Coach Of The Month nel pre-partita di Atalanta-Venezia, in programma domani al “Gewiss Stadium” di Bergamo.

Il premio è stato assegnato da una giuria composta da direttori di testate giornalistiche sportive che hanno valutato i singoli allenatori in base a criteri tecnico sportivi e di qualità di gioco espresso dalle loro squadre, oltre che di comportamento/fair play tenuto durante le gare. Per il calcolo finale sono state considerate le giornate dalla 12/a alla 14/a della Serie A 2021/2022.
“Gian Piero Gasperini è il primo interprete della splendida Atalanta che ormai da diverse stagioni sta entusiasmando gli appassionati di calcio in Italia e in Europa. Con grande intensità e spiccata propensione offensiva i nerazzurri allenati da Gasperini hanno ottenuto nel mese di novembre tre successi in altrettante partite, realizzando 8 reti e tornando ad occupare le posizioni di vertice della classifica” ha dichiarato l’ad della Lega, Luigi De Siervo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venezia: Zanetti, l’Atalanta è diventata una grande
Tecnico, speriamo a Bergamo di portare via punti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 novembre 2021
17:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Atalanta ha fatto un percorso incredibile, ora è diventata una grande, una squadra che si gioca lo scudetto.
Gioca a memoria, con un’intensità di gioco che in Italia non ha eguali, ha un’offensività incredibile.
La società ha messo a disposizione un’organico di grande livello, e l’allenatore è un punto di riferimento per tutti, per me è tra i primi due”. Paolo Zanetti, allenatore del Venezia, riempie di elogi la squadra bergamasca, consapevole della difficoltà della gara di domani.
Il tecnico lagunare va oltre ai risultati: “è un piacere e un divertimento guardarla e analizzarla. Questa è una di quelle partite che tolgono il sonno, noi dovremo tirar fuori il cuore, la coesione e la mentalità che abbiamo per dare filo da torcere a una squadra che va come un treno”. La sconfitta contro l’Inter non ha lasciato strascichi: “Mi porto dentro tanto di positivo, al di là del risultato finale, l’Inter ha dovuto effettuare cambi in difesa. A Bergamo spero di portar via punti, prima di tutto, noi siamo a caccia di quelli”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo, convenzione con Uisp per sviluppo sostenibile
Abodi, ‘sostegno a terzo settore sportivo, è base piramide’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si valorizza il percorso di collaborazione tra l’Istituto per il Credito sportivo (Ics) e gli Enti di promozione sportiva con la firma, oggi a Roma, del protocollo d’intesa tra la banca per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura e l’Unione Italiana Sport per tutti (Uisp).
L’accordo, di durata triennale, offre la possibilità a tutte le realtà affiliate all’Uisp di potere usufruire di prodotti dedicati, a partire dal Mutuo Light 2.0, per finanziamenti da 10.000 fino a 60.000 euro garantiti dal Fondo di garanzia e da una lettera di referenza dell’ente che, a sua volta e insieme alle sue articolazioni territoriali, potrà aderire a iniziative come ‘valore sport per tutti’, per investimenti fino a 3 milioni di euro relativi alla realizzazione, riqualificazione, messa a norma, abbattimento barriere architettoniche e sensoriali ed efficientamento energetico di impianti sportivi, compreso l’acquisto delle aree relative a tassi d’interesse completamente abbattuti.

Il presidente dell’Ics, Andrea Abodi, e il presidente Uisp, Tiziano Pesce, hanno sottolineato come questa firma rappresenti solo il punto di partenza per azioni concrete che favoriscano la reciproca collaborazione per lo sviluppo sostenibile dello sport a tutti i livelli e in ogni contesto.
“Con la firma della convenzione con l’Uisp – le parole di Abodi – abbiamo mantenuto la promessa di instaurare un rapporto strutturato e quotidiano sia con l’ente a livello nazionale e territoriale, che con tutta la grande famiglia degli associati.
Rafforzare la conoscenza reciproca consente di consolidare la relazione che la banca ha con il sistema sportivo in tutte le sue articolazioni e con l’economia sociale che rappresenta, abbracciando e sostenendo il terzo settore sportivo che rappresenta la base della piramide”.
“Sportpertutti è la parola che meglio rappresenta e sintetizza l’identità dell’Uisp – ha detto Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp – una tra le più grandi organizzazioni sociali del nostro Paese, che prima dell’inizio della pandemia contava oltre un milione e trecentomila soci e diciassette mila società sportive affiliate”.   SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: incognita Sassuolo per super Napoli in fuga
Spicca anche Bologna-Roma; Milan Juve e Lazio cercano riscatto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
21:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’esuberante Sassuolo di Berardi e poi la solida Atalanta di Zapata faranno in cinque giorni il test scudetto al Napoli.
Non c’e’ tregua per una serie A stimolante e sorprendente, ma Spalletti vuole gustarsi ancora le emozioni ‘indelebili’ di ieri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’evocativa statua di Maradona ha messo le ali ai partenopei che hanno vissuto una notte magica travolgendo la Lazio dell’ex maestro Sarri, staccando il Milan e proponendosi come favorita, almeno per lo scudetto d’inverno.
A uscire con le ossa rotte dal weekend di fine novembre sono Milan, Juve e Lazio che nell’immediato hanno la possibilita’ di uscire dal torpore contro Genoa, Salernitana e Udinese. Il sotto clou e’ la sfida tra Mihajlovic e Mourinho con un Bologna in zona Europa e una Roma che con Smalling e la difesa a tre sembra avere trovato un assetto piu’ consono. Facile il compito dell’Inter con lo Spezia, un po’ meno quello dell’Atalanta col Venezia. Dopo lo choc del derby con l’Empoli la Fiorentina del capocannoniere Vlahovic prova a ripartire con la Sampdoria che si sta riprendendo dopo una lunga flessione. Equilibrio tra due squadre che giocano bene, il Toro di Juric caduto con onore all’Olimpico, e l’Empoli di Andreazzoli avviato a un lusinghiero cammino di centroclassifica. Il Verona di Tudor sta segnando il passo anche per la flessione del goleador Simeone e testera’ la disperata volonta’ di rialzare la testa del Cagliari di Mazzarri, che pero’ dopo 4 ko ha trovato solo 2 pareggi e deve rinunciare a Cragno e Godin. Le prossime due gare ravvicinate saranno decisive per le panchine in bilico: Mazzarri al Cagliari, Thiago Motta allo Spezia e Gotti all’Udinese.
Che spettacolo il Napoli di ieri sera. Mertens show, Lobotka mai cosi’ vivo, azioni da manuale per uno spartito precluso alle stecche. Giocare ora col Sassuolo che, dopo la Juve, ha maltrattato anche il Milan, sara’ un test probante. Berardi, Scamacca, Maxime Lopez illuminano una squadra che Dionisi ha riportato ai livelli di De Zerbi e che e’ a tre punti dalla zona Europa. E Spalletti potra’ contare anche su Politano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan di Pioli deve uscire dal tunnel di due sconfitte consecutive dopo una striscia positiva di sette mesi, per cui diventa basilare la sfida di Genova col grande ex Shevchenko che sta rendendo i rossoblu’ piu’ affidabili in difesa, in attesa del recupero di molti titolari. Pioli chiede una scossa, ma dovra’ puntare ancora su Ibra. Dopo il recupero di Maignan arriva anche quello basilare di Tomori. L’Inter, che fa riposare Barella e Perisic e che ora incassa anche i progressi di Calhanoglu, prova il sorpasso al Milan sperando in una flessione del Napoli dovendo affrontare una squadra in crisi come lo Spezia. Okereke prova a sfida lo scatenato Zapata, che Gasperini schierera’ in coppia con Muriel. L’Atalanta, in attesa del Napoli, prova ad archiviare col minimo sforzo la pratica Venezia, ma la squadra di Zanetti deve riscattare la prova opaca con l’Inter. Buon per Allegri che la Juve, bastonata dall’Atalanta, si ritrovi a giocare con la Salernitana ultima della classe. Ma se il tecnico e’ alle prese con una squadra poco propositiva e che senza Chiesa segna poco, la societa’ sta messa peggio con l’indagine della Procura sulle plusvalenze che disegna scenari nebulosi.
Insieme a Sassuolo-Napoli l’incontro piu’ appetitoso e’ Bologna-Roma. Gli emiliani hanno agguantato al sesto posto Lazio, Juve e Fiorentina e viaggiano con pieno merito oltre le aspettative anche per il carisma e i gol di Arnautovic. Mourinho ha reso compatta una Roma con troppi alti e bassi. Nonostante le assenze (ultima, fino al 2022, di Pellegrini) la squadra sa sacrificarsi e sfrutta la coppia giovane e talentuosa Abraham-Zaniolo. Oltre a fare le scuse ai tifosi la Lazio deve ritrovarsi dopo l’imbarazzante resa di Napoli. La gara con l’Udinese sembra fatta su misura per far tornare il sorriso a Sarri magari con qualche prodezza di Ciro Immobile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: Barella si piazza al 26/o posto
Interista finisce alla pari con Gerard Moreno e Ruben Dias
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
18:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘France Football’ sta svelando progressivamente la classifica del Pallone d’Oro, partendo tra coloro che, fra i ‘finalisti’, si sono piazzati in fondo alla classifica dei Top 30.
Così al 29/o posto a pari merito ci sono il difensore del Chelsea Cesar Azpilicueta, spagnolo che con i Blues ha vinto la Champions, alla pari con chi il trofeo di ‘France Football’ lo ha conquistato nel 2018, ovvero il croato del Real Madrid Luka Modric.

L’azzurro Nicolò Barella è invece 26/o, alla pari con Gerard Moreno del VIllarreal vincitore dell’Europa League e con Ruben Dias, difensore portoghese del Manchester City proclamato miglior giocatore della scorsa Premier League.
L’altro interista Lautaro Martinez è invece 21/o alla pari con il portoghese Bruno Fernandes del Manchester United.
Soltanto 23/o è il bomber dell’Inghilterra e del Tottenham Harry Kane, 24/o è il ‘golden boy’ (classe 2002) del Barcellona Pedri e 25/o Phil Foden del Manchester City.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiale per club 2021: sorteggiato il calendario
Al Jazira, Al Hilal o Auckland City per il Chelsea in semifinale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
18:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati sorteggiati nella sede Fifa di Zurigo gli incontri tra i sette club che si sfideranno per il titolo di campioni del mondo per club negli Emirati Arabi Uniti dal 3 al 12 febbraio 2022.
Si inizierà il 3 febbraio con lo scontro tra i rappresentanti della federazione ospitante, l’Al Jazira, e quelli della Ofc Champions League, l’Auckland City (Nuova Zelanda).

Nel secondo match si affronteranno il club egiziano Al Ahly, campione d’Africa, e il Monterrey, club che ha trionfato nella Concacaf Champions League. Nella partita numero tre i campioni asiatici, i sauditi dell’Al Hilal, affronteranno i vincitori della partita di apertura.Quindi i vincitori di Al Ahly-Monterrey affronteranno i campioni della Copa Libertadores del Palmeiras in una semifinale, mentre il vincitore della partita numero tre affronterà il Chelsea, trionfatore della Uefa Champions League.
I campioni del mondo per club 2021 verranno poi incoronati dopo la finale prevista il 12 febbraio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: delusione Neymar, è solo 16/o
Il milanista Kjaer è 18/o, davanti a Mount e a Mahrez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
18:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ Neymar uno dei grandi delusi nella classifica del Pallone d’oro 2021 che ‘France Football’ sta svelando progressivamente.
Infatti il brasiliano del Psg si è piazzato soltanto al 16/o posto, davanti all’ex compagno nel Barça Luis Suarez che, pur avendo trascinato l’Atletico Madrid al titolo della Liga è solo 17/o.
18/o posto per il capitano della Danimarca, e centrale difensivo del Milan, Simon Kjaer, davanti a Mason Mount del Chelsea, 19/o e a Riyad Mahrez del Manchester City che è 20/o.
Intanto alcuni media spagnoli riferiscono che Karim Benzema, stizzito per non aver vinto il premio (sempre secondo le stesse fonti si sarebbe piazzato al terzo posto) avrebbe deciso di non andare a Parigi e sarebbe quindi rimasto a Madrid, così come Cristiano Ronaldo, che non sarebbe partito da Manchester.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana: Colantuono, con Juve serve prova gagliarda
Tecnico conta anche sulla spinta dei tifosi, ci trascineranno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
29 novembre 2021
19:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Servirà una prova di grande sacrificio per provare a sfruttare quelle occasioni che eventualmente potrebbero crearsi.
Sulla carta non c’è storia ma le partite vanno giocate e al fischio d’inizio saremo 0-0”.
Così Stefano Colantuono, tecnico della Salernitana, ha presentato in conferenza stampa la sfida di domani contro la Juventus. “È normale che la Juventus reciti un certo tipo di campionato rispetto al nostro. Servirà una prova gagliarda, simile a quella disputata contro il Napoli. Se poi saremo fortunati riusciremo a portare a casa anche qualcosa in più”.
Domani la Salernitana effettuerà un ultimo allenamento per sciogliere i dubbi di formazione legati agli infortunati.
Ribery? “Non è nemmeno detto che venga convocato. Aspettiamo domani, ho un giorno in più e me lo prendo. Ho forti perplessità. Kastanos e Schiavone dovrebbero farcela. Gondo è un problema muscolare, stiamo valutando l’entità ma domani sicuro non ci sarà”. Domani all’Arechi ci saranno almeno 20mila spettatori. “I tifosi sono la nostra certezza, ci trascineranno come hanno fatto con il Napoli. Speriamo di dargli una soddisfazione come abbiamo fatto con quelli che sono venuti a Cagliari. Dal punto di vista dei tifosi siamo da Champions League”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: Bonucci 14/o e Chiellini 13/o
Coppia difensori azzurri dietro a Haaland e Lukaku
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
22:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono altri due azzurri campioni d’Europa nei Top 30 del Pallone d’Oro del 2021.
Sono Leonardo Bonucci, che si è piazzato 14/ davanti all’inglese Raheem Sterling, e il capitano Giorgio Chiellini, 13/o.

Fuori dai primi dieci due bomber di razza come Romelu Lukaku, 12/o ed Erling Haaland, 11/o.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali, investire in modo deciso nello sport universitario
Sottosegretaria ‘Sport e scuola non devono contrapporsi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Occorre investire in modo deciso nella promozione dello sport in ambito universitario.
Stiamo lavorando su alcune linee di intervento: tra queste, incentivi per chi si dedica allo sport di alto livello, ad esempio attraverso delle borse di studio per l’iscrizione all’università o assicurando la possibilità di svolgere l’attività anche nell’ambiente universitario”, lo ha detto Valentina Vezzali nel suo intervento alla XXI Festa dello Sport della Luiss.

“Questa è per me l’occasione per dirvi grazie, a nome del Governo, per il contributo che state dando allo sport grazie ad un progetto che portate avanti dal 1999 – ha proseguito la sottosegretaria allo sport -. La lungimiranza con la quale la Luiss ha investito nella dual-career ha portato tantissimi frutti. Alcuni dei vostri studenti-atleti sono stati tra i protagonisti di questo 2021 che rimarrà nella storia dello sport italiano”. “L’intenzione è quella di sostenere azioni che incentivino la formazione professionale degli studenti-atleti in vista del loro inserimento nel mercato del lavoro, anche orientando in quella direzione contributi pubblici erogati in favore degli organismi sportivi, nel rispetto della loro autonomia. Ritengo infatti fondamentale garantire la possibilità di studiare e prepararsi al lavoro a coloro che fanno dello sport la componente prevalente della propria vita in termini di tempo, di onerosità, di modalità di svolgimento, siano essi professionisti o dilettanti. Nessuno deve essere più costretto a scegliere tra lo studio e lo sport”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese: Pereyra fuori per un mese almeno
Sarà operato mercoledì per una lussazione alla clavicola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
29 novembre 2021
19:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roberto Pereyra, centrocampista dell’Udinese, infortunatosi dopo un quarto d’ora nella gara interna di ieri con il Genoa, ha riportato la lussazione della clavicola sinistra.
Lo si apprende dalla società friulana.

Il talentuoso giocatore argentino sarà operato mercoledì in una clinica di Monastier (Treviso) dal professor Gervasi, uno dei massimi esperti in materia. Ancora incerti i tempi di recupero: per infortuni simili in passato l’assenza non è mai stata inferiore al mese. Questo significherebbe che l’Udinese dovrà fare a meno di uno dei suoi calciatori più decisivi almeno fino alla fine del girone di andata.
Una tegola per mister Gotti messo pesantemente in discussione nelle ultime ore dalla tifoseria, anche se la società gli ha confermato fiducia alla vigilia delle due trasferte consecutive di Roma (sponda Lazio) ed Empoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chiellini, 13/o posto è coronamento di tanti anni di vittorie
Pallone d’Oro, capitano azzurro ‘imprese fatte con i compagni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
21:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono molto onorato per questo tredicesimo posto nella prestigiosa classifica del Pallone d’Oro e ringrazio chi mi ha votato.
È il coronamento dell’impresa fatta insieme ai miei compagni della Nazionale agli Europei, ma anche di tanti anni di vittorie con la maglia della Juventus”.

Così, su Twitter, Giorgio Chiellini commenta il fatto di essersi piazzato al 13/o posto nella classifica del Pallone d’Oro di quest’anno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cozzoli, investire su asset della cultura dello sport
N.1 Sport e Salute, Paese ha bisogno di atleti e manager formati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
19:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo investire sull’asset della cultura dello sport che è fondamentale.
Il Paese ha bisogno di manager e atleti formati.
Dietro la prestazione sportiva c’è la cultura del domani. La Luiss fa tanto sotto questo aspetto, il capitale umano può crescere molto sotto il profilo dello sport”, lo ha detto Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute, alla XXI Festa dello Sport della Luiss. Durante l’evento, spazio al racconto del modello di Dual Career che l’ateneo ha introdotto dal 1999 grazie alle testimonianze degli studenti-atleti Filippo Tortu, Federica Cesarini, Luca Curatoli e Gianmarco Tamberi.   POLITICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Atalanta: ricaduta muscolare per Gosens
Martedì verranno svolti ulteriori accertamenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
29 novembre 2021
20:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serviranno ulteriori esami diagnostici per stabilire l’entità della ‘ricaduta’ muscolare per Robin Gosens, esterno sinistro dell’Atalanta infortunatosi il 29 settembre scorso nell’andata di Champions League a Bergamo contro lo Young Boys.

Il nazionale tedesco, che sembrava aver recuperato dalla lesione ‘importante’ al bicipite femorale destro, ha accusato fastidi nel calciare la palla nel prepartita contro la Juventus.

Gli accertamenti cui è stato sottoposto oggi nel tardo pomeriggio non hanno potuto dare il responso definitivo, con relativa prognosi, sulle condizioni del giocatore.
A questo punto, però, è fortemente a rischio il rientro non solo nell’ultima giornata del Gruppo F di Champions contro il Villarreal, decisiva per il passaggio agli ottavi di finale, ma anche per le residue giornate di campionato prima della pausa invernale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: “come nel lavoro, passione e impegno fanno differenza”
N.1 Lega B Balata a presentazione libro ‘Il lavoro che cambia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
20:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il calcio è uno straordinario laboratorio: come nel lavoro, sono impegno, passione e partecipazione a fare la differenza”.
E’ quanto si è sottolineato in Senato durante un incontro per la presentazione del libro ‘Il lavoro che cambia’, di Ciro Cafiero, cui hanno partecipato tra gli altri il ministro Elena Bonetti e il presidente della Lega serie B, Mauro Balata.
“Il lavoro del futuro deve essere inclusivo, innovativo, ma al contempo mettere al centro la persona – si è anche rilevato -, coniugando le necessità dell’efficientamento delle aziende con la dignità del lavoro, costruendo un nuovo dialogo, soprattutto con i giovani”, una visione che vale anche per il mondo del calcio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: Donnarumma è decimo, Mbappé è nono
Premio Kopa di miglior giovane va a Pedri: ‘grazie Barça e Messi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
21:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gianluigi Donnarumma si è piazzato al decimo posto della classifica del Pallone d’oro di quest’anno.

Davanti a lui, al nono posto, il compagno di squadra nel Psg Kylian Mbappé.

Il premio Kopa di miglior calciatore under 21 del mondo è andato invece a Pedri del Barcellona. “Giorni fa (giovedì scorso ndr) ho compiuto 19 anni – il commento dello spagnolo – e il modo migliore di festeggiare è vincere un premio così importante al fianco dei migliori giocatori del mondo. Voglio ringraziare il Barca, a cominciare dal capitano ma anche Leo Messi che è qui in platea. Lo dedico alla mia famiglia che mi sostiene tutti i giorni. Sono loro i primi a meritarlo. Lo dedico anche agli abitanti di Las Palmas (Pedri è originario delle Canarie ndr) che stanno passando un brutto periodo. Spero che presto possano passare un periodo molto migliore di quello attuale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Venezia 4-0 e Fiorentina-Sampdoria 3-1
Tripletta di Pasalic a Bergamo. A Firenze a segno il tridente di attacco viola Callejon, Vlahovic e Sottil
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
22:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta-Venezia 4-0, i bergamaschi, con un Pasalic sugli scudi (autore di una tripletta), dilagano nella ripresa e agganciano momentaneamente l’Inter al terzo posto in classifica, primo gol in Serie A anche per Koopmeiners.
Risultato pesante per gli arancioneroverdi che creano senza concretizzare e vengono puniti ad ogni ingenuità difensiva.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina-Sampdoria 3-1, toscani tornano alla vittoria grazie al suo tridente di attacco, Callejon – Vlahovic – Sottil, capaci di riprendere l’iniziale gol di Gabbiadini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ATALANTA-Venezia 4-0 al 68′ – Tripletta di Pasalic. Muriel ubriaca Ampadu e serve Pasalic che da due passi non lascia scampo a Romero.
• ATALANTA-Venezia 3-0 al 57′-  Rete di Koopmeiners. Pezzella tocca al limite per Koopmeiners, rasoterra preciso nell’angolo basso, Romero immobile.
• FIORENTINA – Sampdoria 3-1 al 45′ – Rete di Riccardo Sottil. Biraghi sul secondo palo trova Bonaventura, la sua conclusione deviata diventa un assist per l’esterno che, da due passi, insacca il gol.
• FIORENTINA – Sampdoria 2-1 al 32′ – Rete di Dušan Vlahović. Inserimento di Bonaventura, cross potente sul secondo palo per la punta che, di testa, insacca senza problemi!
• FIORENTINA – Sampdoria 1-1 al 23′ –  Rete di José María Callejón. Cross di Sottil, lo spagnolo arriva sul secondo palo e, di piatto, insacca il pareggio!
• Fiorentina – SAMPDORIA 0-1 al 15′ –  Rete di Manolo Gabbiadini. Cross con il mancino di Candreva, la punta di testa manda sul palo lontano dove Terracciano non puó arrivare.
• ATALANTA-Venezia 2-0 al 12′ – Doppietta di Pasalic. Scambio in area tra Muriel e Pasalic che di sinistro batte nuovamente Romero.
• ATALANTA-Venezia 1-0 al 7′ – Rete di Pasalic. Filtrante di Ilicic per il taglio in area di Pasalic che di piatto fredda Romero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Messi vince il Pallone d’Oro
Settimo trofeo per l’argentino, secondo Lewandowski
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
22:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lionel Messi ha vinto per la settima volta il Pallone d’Oro.
Al secondo posto Robert Lewandowski del Bayern Monaco.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A Donnarumma premio Yascin per il miglior portiere
‘Io ‘incoronato’ a 22 anni? Ho ancora tanto da imparare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
22:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ ‘Gigio’ Donnarumma il vincitore del premio Yascin di miglior portiere del mondo per il 2021.

L’ex milanista è stato ‘incoronato’ questa sera a Parigi.
“Cosa provo per essere già, a 22 anni, il miglior portiere del mondo? – il commento dal palco dell’ex milanista – Ho ancora tanto da imparare, ma questo premio è il frutto del lavoro quotidiano.
“Per me è stato un anno incredibile, a partire dalla qualificazione in Champions con il Milan, poi gli Europei con cui abbiamo dato gioia a tutti gli italiani, e a noi stessi. E’ stata un’emozione indescrivibile. E poi era destino che passassi al Psg, perché questo club mi seguiva da anni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: 7 volte Messi, Lewandowski beffato
A Donnarumma il premio Yascin per il miglior portiere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
18:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sette volte Messi.
E’ il fenomenale argentino, erede o presunto tale di quel Diego Maradona così tanto ricordato in questi giorni, il vincitore del Pallone d’Oro del 2021 che ha visto sul podio, al terzo posto, il regista azzurro Jorginho.
Per la Pulce è la settima volta, ormai ha fatto quasi l’abitudine a ritirare questo premio che incorona il miglior calciatore del mondo e che quest’anno ha vinto battendo ‘in volata’ Robert Lewandowski.
Mastica amaro il polacco, che deve accontentarsi del riconoscimento di miglior attaccante: l’anno scorso il Pallone d’oro avrebbe dovuto essere suo, ma France Football ritenne di non doverlo assegnare a causa della pandemia, e per il bomber del Bayern, che ha battuto ogni record in fatto di reti (e ha continuato a farlo anche dopo) , è stata una beffa. Lo ha riconosciuto anche Messi, che oggi dal palco di Parigi ha tenuto a sottolineare di credere anche lui che “Robert debba avere questo premio. Spero che ‘France Football’ possa risarcirti e darti questo premio, perché nel 2020 saresti stato il giusto vincitore, ed è giusto che tu debba avere questo è trofeo in casa”.
Insomma, è un vero e proprio invito agli organizzatori del premio a ripensarci a proposito dell’anno scorso e ad assegnare il premio ‘a posteriori’. Il sorriso amaro di Lewandowski quando oggi è stato letto il nome del vincitore è stato eloquente. Quanto a Messi, ora tornerà d’attualità il dibattito se il Pallone d’Oro debba andare a chi nel scorso della stagione ha vinto di più o sia invece un premio alla classe e al talento puro, motivo per il quale, 2018 a parte, dal 2008 a oggi il premio se le sono diviso l’argentino ex Barça e Cristiano Ronaldo (oggi solo sesto e rimasto a Manchester).
Fossero ancora validi i criteri di una volta, forse avrebbe dovuto vincere Jorginho, campione d’Europa con il club e con la nazionale, ma quest’anno Leo ha potuto giocarsi la carta della Coppa America, il primo trofeo che ha, finalmente, vinto con la sua nazionale. Ha tenuto a sottolinearlo lui stesso: “Avevo sempre la sensazione che mi mancasse qualcosa da raggiungere, e quest’anno il sogno che tanto desideravo si è realizzato – le sue parole -: è arrivato quel trofeo che volevo da tempo. La Coppa America mi ha portato a vincere questo premio, e per questo voglio ringraziare i miei compagni, perché loro sono parte di questo riconoscimento. Questo Pallone d’Oro è anche il loro”.
E l’Italia? Oltre al terzo posto di Jorginho (e il 13/o e 14/o di Chiellini e Bonucci), può inorgoglirsi per il premio Yascin di miglior portiere a Gigio Donnarumma, che lo ha vinto a soli 22 anni e con la prospettiva di poter ancora migliorare. “E’ stata un’annata fantastica – ha commentato l’ex milanista – e la vittoria con l’Italia un’emozione indescrivibile. Questo premio è il frutto di un duro lavoro, ora spero di ripagare la fiducia del Psg dando tutto e vincendo tanti trofei”. E magari, un giorno, non solo quello dedicato al ‘Ragno Nero’ che difendeva la porta dell’Urss e che un Pallone d’oro lo vinse sul serio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Questa la graduatoria del Pallone d’oro 2021 e degli altri premi assegnati da France Football:
– Pallone d’Oro uomini:
1. Lionel Messi (Arg/Barcellona poi Paris SG)
2. Robert Lewandowski (Pol/Bayern Monaco)
3. Jorginho (Ita/Chelsea)
4. Karim Benzema (Fra/Real Madrid)
5. N’golo Kanté (Fra/Chelsea)
6. Cristiano Ronaldo (Por/Juventus poi Manchester United)
7. Mohamed Salah (Egi/Liverpool)
8. Kevin De Bruyne (Bel/Manchester City)
9. Kylian Mbappé (Fra/Paris SG)
10. Gianluigi Donnarumma (Ita/Milan poi Paris SG)
– Pallone d’Oro donne:
1. Alexia Putellas (Spa/Barcellona)
2. Jennifer Hermoso (Spa/Barcellona)
3. Sam Kerr (Aus/Chelsea)
4. Vivianne Miedema (Ola/Arsenal)
5. Lieke Martens(Ola/Barcellona)
– Premio Kopa per il migliore U.21:
1- Pedri (Spa/Barcellona)
2. Jude Bellingham (Ing/Borussia Dortmund)
3. Jamal Musiala (Ger/Bayern Monaco).
– Premio Yascin di miglior portiere
1. Gianluigi Donnarumma (Ita/Milan poi Paris SG)
2. Edouard Mendy (Sen/Chelsea)
3. Jan Oblak (Slo/Atletico Madrid).
– Attaccante dell’anno:
Robert Lewandowski (Pol/Bayern Monaco)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: media Germania, ‘Lewandowski non meritava farsa’
Bild e tv contro assegnazione ad argentino. ‘Scandaloso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
17:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I media della Germania insistono con le critiche verso la decisione di assegnare il Pallone d’Oro a Lionel Messi anziché a Robert Lewandowski.
Dopo che la Bild ieri sera aveva titolato “Scandaloso” sulla propria edizione online, oggi è il turno di Sky Deutschland, secondo cui “Lewandowski non meritava questa farsa”.

“Lewandowski infrange il leggendario record della Bundesliga di Gerd Müller con 41 gol – è il commento sul sito dell’emittente -, segna a raffica e colleziona titoli su titoli, a livello nazionale e internazionale, polverizzando un record dopo l’altro. E Messi? Certo, la superstar ha festeggiato la Coppa America con la nazionale argentina la scorsa estate. Ed è stato eccezionale nel corso del torneo. Niente da obiettare. Ma per il resto dell’anno l’argentino era sbiadito e il fascino degli anni passati è andato perduto”.
Ieri sera Messi dopo aver ricevuto il premio aveva chiesto a France Football di riconsiderare la decisione di non assegnare il Pallone d’Oro nel 2020 e di darlo a Lewandowski “perché lo avrebbe sicuramente vinto lui”. “Robert – aveva poi aggiunto rivolgendosi al polacco del Bayern -, anche tu meriti di avere in casa questo trofeo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli: “Grazie alla Polizia per sicurezza in stadi”
‘Il direttore Giannini ha compreso le esigenze dei vari club’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
16:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Intendo ringraziare il capo della Polizia, direttore generale della pubblica sicurezza Giannini, per il grande lavoro teso a garantire la sicurezza negli stadi e per aver compreso le esigenze dei club in termini di costi necessari per assicurare il servizio di steward negli stadi.
Un ringraziamento che non dimentica il lavoro che viene offerto, quotidianamente, da tutte le donne e gli uomini delle forze dell’ordine per garantire la sicurezza del nostro campionato”.

Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, accompagnato dal Prefetto, Francesco Cirillo, ha incontrato oggi il capo della Polizia, Lamberto Giannini, insieme al presidente dell’Osservatorio per le manifestazioni sportive, Massimo Zanni, per ringraziarlo in relazione alla decisione di rimodulare il servizio stewarding negli stadi.
“Non è più ricorrente dire grazie, ma, nel caso specifico, appare dovere della Lega Pro farlo”, conclude Ghirelli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho, vedremo se avrò Cristante e Villar
Tecnico ‘Smalling? Vediamo domani ‘. El Sha al posto di Karsdorp
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 novembre 2021
16:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Josè Mourinho ci spera ancora, anche se la panchina della Roma continua ad essere ‘corta’.
“Vediamo se avremo Cristante e Villar o uno dei due – dice ‘Mou’ alla vigilia della sfida di Bologna -.
Stiamo aspettando, ma è possibile, sono passati 13-14 giorni. I giocatori non hanno sintomi da tanto, quasi dall’inizio. Si stanno allenando benissimo a casa, ma col nostro controllo a distanza. Stiamo aspettando se possono giocare o meno domani”. Il tecnico si riferisce alla positività al Covid dei due calciatori e quindi anche dello spagnolo, che finora non ha praticamente mai utilizzato.
Sulle condizioni di Smalling, invece, Mourinho non si sbilancia. “Solo domani decideremo, ma dobbiamo gestirlo – spiega -. Anche l’opinione del calciatore sarà importante, se mi dice che si sente benissimo gioca. Se mi dice che si sente al 99% e non al 100% allora lo proteggo”.
Mourinho poi apre anche a El Shaarawy a destra per far rifiatare Karsdorp: “E’ in fiducia, Vina è tornato a sinistra e se dovesse servire Stephan potrebbe giocare anche sull’altra fascia”. Infine una battuta sul nuovo ruolo di Zaniolo: “Può giocare come 10, come mezz’ala, come punta unica. Può fare tutto con voglia, empatia, mentalità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho ‘Mihajlovic è un esempio per tutti’
‘Ha un’influenza positiva per le persone con suo stesso problema
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 novembre 2021
16:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sinisa è un amico.
Noi persone pubbliche quando facciamo delle cose sbagliate abbiamo un’influenza negativa, quando facciamo qualcosa di buono siamo un’influenza positiva per tanta gente.
Lui sicuramente ha avuto un’influenza positiva per tante persone che hanno avuto il suo problema”.
Lo ha detto Josè Mourinho in conferenza stampa alla vigilia di Bologna-Roma parlando della malattia superata da Sinisa Mihajlovic. Poi ha continuato: “Ha avuto una forza incredibile, ha il mio rispetto e la mia ammirazione. Purtroppo ci sono tanti che soffrono del suo problema, ma lui è stato un esempio per tutti. Ha avuto un coraggio tremendo, lavorando sempre. Non è lui che deve ringraziarmi, ma sono io che devo ringraziare lui, a nome di tanti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: Klopp, se non ora a Lewandowski, quando?
Tecnico Liverpool, ‘Salah solo 7/o colpa di voi giornalisti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LIVERPOOL
30 novembre 2021
16:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Puoi darlo a Messi per la carriera che ha avuto, ma se non lo dai a Lewandowski quest’anno allora quando?”.
Così Jurgen Klopp, parlando alla vigilia della stracittadina di campionato contro l’Everton, ha risposto a chi gli ha chiesto un commento sull’assegnazione a Leo Messi del Pallone d’Oro, il settimo della carriera per l’argentino.

Ma in Inghilterra molti sono rimasti sorpresi anche per il fatto che ‘Momo’ Salah, mattatore nel Liverpool e nella Premier League in generale, si sia piazzato soltanto settimo. “Il premio è assegnato dai voti dei giornalisti? Allora è colpa vostra! – il commento a mo’ di battuta di Klopp – Se pensate che Salah avrebbe dovuto stare più in alto in classifica, avreste dovuto convincere i vostri colleghi. Comunque sì, Mo (Salah ndr) avrebbe dovuto essere più in alto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia, Motta: ‘Grato a Inter ma saremo concentrati’
‘Ci serve partita perfetta, dobbiamo giocare con coraggio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
30 novembre 2021
17:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torna da avversario nello stadio in cui da calciatore visse probabilmente l’apice della propria carriera.
Thiago Motta, tecnico dello Spezia, ha solo ricordi belli del suo periodo all’Inter.
“I tifosi mi accolsero in una maniera fantastica ed è un club in cui sono stato molto bene. Ho tanti motivi per ringraziarli, ma in partita sarò concentrato solo nel cercare di far ottenere ai miei calciatori la migliore prestazione possibile”. Queste le parole alla vigilia della partenza per Milano. Dolci ricordi del triplete con Josè Mourinho, che non scadono in deferenza. “A noi serve la partita perfetta dal punto di vista dell’attenzione e dell’atteggiamento. Dobbiamo giocare con coraggio e provare a metterli in difficoltà quando abbiamo il pallone. Conosciamo la qualità dell’Inter. Sono i campioni d’Italia e sono la squadra più in forma del momento secondo me”.
Nessun calcolo in vista di Spezia-Sassuolo di domenica prossima, sulla carta impegno più abbordabile. “A San Siro schiero la squadra che reputo la migliore possibile in questo momento. E’ il principio che seguo in ogni partita”. Il capitano Maggiore ha giocato davanti alla difesa contro il Bologna, arretrato di qualche decina di metri rispetto alla zona in cui agisce abitualmente. “So bene qual è la posizione in cui si sente più comodo, ma in certe circostanze deve fare qualcosa di diverso. E lo fa alla perfezione, perché ha l’atteggiamento giusto e voglia di aiutare la squadra”. Il polacco Reca verso la conferma. “In attacco può darci molto sulla fascia, perché ha caratteristiche diverse da Bastoni o Ferrer. La competizione è una buona cosa, farà crescere tutti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Roma, positivo Afena-Gyan, già in isolamento
Tamponi prima di andare a Bologna, ragazzo non è partito
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 novembre 2021
19:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In attesa di conoscere l’esito dei tamponi di Cristante e Villar, la Roma deve fare i conti con un altro contagio da Covid in rosa.
Felix Afena-Gyan è risultato positivo all’ultima tornata dei test prima della partenza per Bologna.
Il calciatore dopo aver accusato i primi sintomi è stato immediatamente sottoposto a isolamento domiciliare, e oggi non si è allenato con i compagni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina la ribalta, 3-1 alla Sampdoria
L’Atalanta travolge il Venezia 4-0, tripletta di Pasalic
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
30 novembre 2021
20:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tanti gol nei prii due incontri del turno infrasettimanale che corrisponde alla 15/a giornata in Serie A.
Al Franchi la Fiorentina ha battuto 3-1 la Sampdoria, tutte le reti nel primo tempo.
Ha aperto le marcature Gabbiadini, ma i gol di Callejon, Vlahovic (al dodicesimo centro) e Sottil hanno regalato i tre punti ai viola che si confermano allergici al pareggio, risultato ancora sconosciuto in questo campionato.
Tutto facile per l’Atalanta a Bergamo, dove ha strapazzato il Venezia. Risultato finale 4-0, con tripletta dello scatenato Pasalic e primo sigillo di Koopmeiners.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Gasperini rinnova fino al 2024
L’ad Luca Percassi: “Noi crediamo in lui e lui crede in noi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
01 dicembre 2021
10:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Gian Piero Gasperini rimarrà con noi fino al 2024”.
Ad annunciarlo, a Sky Sport, dopo il 4-0 inflitto al Venezia, è l’ad dell’Atalanta, Luca Percassi.

“Questa è la serata giusta per ringraziare l’allenatore, insieme ai ragazzi, per un lavoro che sta dando grandi frutti. Con mister Gasperini – ha aggiunto – c’è un rapporto forte e oggi abbiamo formalizzato il prolungamento del suo contratto fino al 2024 con opzione per un ulteriore anno (a favore del club, ndr).
Siamo felici di annunciarlo dopo una vittoria in casa: un atto che dimostra come noi crediamo in lui e come lui creda nell’Atalanta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus,Nedved: “Non è stato fatto passo più lungo della gamba”
Vicepresidente: “Non penso ci saranno delle novità in società”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
21:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Io non credo sia stato fatto un passo più lungo della gamba.
Il nostro comunicato è chiaro, si è espresso anche il presidente Agnelli: ha parlato alla squadra, ai dipendenti.
Alla fine ha parlato anche l’azionista di maggioranza, Elkann. Non penso sia giusto che parli io”. Così Pavel Nedved, a Dazn, sulla vicenda plusvalenze.
“Non penso ci saranno problemi all’interno della società, i giocatori penso li tocchi poco. Ho esperienza e sono concentrati sul campo – aggiunge il vicepresidente del club bianconero -.
Per quanto riguarda la società, non penso ci saranno novità, perché durante questi anni, e io da 11 sono fuori dal campo, abbiamo vissuto tante difficoltà”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juve sorride a Salerno con i gol di Dybala e Morata
Finisce senza reti Verona-Cagliari
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
23:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel momento più difficile della propria stagione la Juventus ritrova il sorriso a Salerno, dove passa 0-2 grazie alle reti di Dybala e Morata.
Il punteggio per i bianconeri poteva essere anche più largo, ma un gol di Chiellini è stato annullato dal VAR per fuorigioco di Kean, mentre nel recupero Dybala ha sbagliato clamorosamente un rigore scivolando durante la rincorsa.

Nell’altro incontro della 15/a giornata, al Bentegodi Verona e Cagliari si sono divise la posta con uno 0-0 che porta ad entrambe un punto importante, soprattutto ai sardi che restano comunque penultimi in classifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri, ora tocca a noi restituire alla Juventus
“La squadra ha reagito bene alla pressione per ko con Atalanta”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa sera ho visto una buona prestazione dei ragazzi e non era facile sul campo della Salernitana, anche perché veniamo da un momento di pressione dopo il ko in casa con l’Atalanta”.
Massimiliano Allegri commenta così, su DAZN, la vittoria in casa dei campani.

“Chiellini ha detto una cosa giusta, che condivido – ha aggiunto l’allenatore della Juventus, commentando le parole del difensore che aveva detto ‘la Juve ci ha dato tanto ed ora noi dobbiamo restituire’ – Abbiamo gestito bene la palla, con una squadra ‘giovincella’. E’ arrivata una bella vittoria che ci porta a 24 punti. In questo momento però restiamo in ritardo sulle migliori a causa dei tanti punti lasciati, specie con le squadre medio-piccole che ci hanno messo in difficoltà.
I risultati ci aiuteranno a crescere più velocemente”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Szczesny: ‘Bella vittoria, ma tanto lavoro da fare’
Reazioni social dei giocatori della Juve dopo vittoria a Salerno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 dicembre 2021
13:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una bella vittoria in trasferta, c’è ancora molto lavoro da fare” scrive su Instagram il portiere Wojciech Szczesny dopo il successo di Salerno per 2-0.
E tutti i bianconeri premono molto sul tasto dell’unione d’intenti: “Insieme.
Uniti. Fino alla Fine”, il messaggio del capitano della Juventus, Giorgio Chiellini. “Un passo alla volta, tutti insieme” aggiunge Federico Bernardeschi; “Sempre uniti” e “Sempre insieme” si legge sui profili di Rodrigo Bentancur e Manuel Locatelli. “+3” scrivono invece Paulo Dybala, autore del gol che ha sbloccato la sfida e di un rigore fallito nel finale, e Leonardo Bonucci, rimasto in panchina per il turno di riposo che gli ha concesso il tecnico Massimiliano Allegri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli ‘Italian Sport Awards’ celebrano il decennale
Galà a Castellammare di Stabia con la consegna dei premi 2020/21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
11:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lunedì 13, martedì 14 e mercoledì 15 dicembre, a Castellammare di Stabia (Napoli), andranno in scena gli ‘Italian Sport Awards-Gran galà del calcio-Italian Football Awards’, riservato ai migliori atleti della stagione calcistica 2020/21.
La notte degli Oscar, che quest’anno celebra il decennale, è suddiviso in tre giornate.
La novità della 10/a edizione è il nuovo format-evento: ‘Le giornate professionali dello sport’, che rappresentano un momento d’incontro e confronto dell’industria con il sistema sportivo italiano.
Mercoledì si parlerà di medicina e sport, nella sala consiliare del Comune di Castellammare di Stabia (Napoli). Lunedì 13, all’hotel dei Congressi, red carpert per tutti i campioni premiati in base ai risultati della scorsa stagione agonistica, scelti da una giuria tecnica, composta da solo giornalisti sportivi. L’evento, ideato e prodotto dal giornalista Donato Alfani, ha ricevuto il patrocinio del Coni, Leghe calcistiche, Aia: nel corso della serata verranno premiati i migliori di Serie A, B, C e D, verranno consegnati i premi alla carriera, speciali, categoria media e informazione. “Siamo giunti alla 10/a edizione di questo grande evento, sono davvero emozionato, contento e grato, per festeggiare il primo decennale, questo mi porta ad essere sempre più stimolato a lavorare con passione, dedizione, professionalità e determinazione, affinché l’evento e il sottoscritto siano sempre e di più accreditati dagli addetti ai lavori, come il miglior evento sportivo italiano – ha affermato l’ideatore dell’evento, Donato Alfani -. Ringrazio i membri della giuria, il Comitato di presidenza, club, tecnici, calciatori, dirigenti, addetti stampa, ognuno con il proprio voto, per la collaborazione e la disponibilità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ruschel ritrova la Chapecoense, questa da avversario
Scampò alla sciagura aerea del 2016, ora gioca nell’America MG
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
12:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una giornata particolare.
Ed emozionante.
L’ha vissuta Alan Ruschel Taquara, difensore classe 1989 dell’America di Minas Gerais, brasiliano con cittadinanza italiana, uno dei sopravvissuti alla sciagura aerea che – il 29 novembre di cinque anni fa – azzerò la Chapecoense, che si stava recando a Medellín, in Colombia, per disputare la finale della Copa Sudamericana. In seguito a quell’incidente, Ruschel seguì una fase riabilitativa per diversi mesi e ieri è tornato in campo con la Chapecoense, ma questa volta da avversario.
La ‘sua’ squadra, che ha sede a Belo Horizonte (Stato di Minas Gerais appunto), ed è allenata dall’ex attaccante laziale Mauro Zarate, ha vinto per 3-0 contro la Chapecoense nel campionato brasiliano. Una gioia per Alan Ruschel, ma anche una giornata densa di emozioni e di ricordi per i compagni che persero la vita in quella tragedia. Alan Ruschel era tornato a indossare la maglia della Chapecoense nel 2019, ma non se l’era mai trovata di fronte come avversaria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali in Qatar, gay sono i benvenuti ma niente baci in pubblico
Le direttive del comitato organizzatore dei Mondiali per rispondere a Josh Cavallo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
13:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Josh Cavallo sarebbe il benvenuto in Qatar, nessuno è insicuro da noi.
Ma vanno evitate pubbliche manifestazioni d’affetto, che sono disapprovate.
E’ l’unica indicazione da rispettare, per il resto tutti possono vivere la propria vita”. Alle prese con le polemiche per i diritti umani, il comitato organizzatore dei Mondiali Qatar 2022, attraverso il suo direttore esecutivo Nasser al Khater, risponde al calciatore australiano che il mese scorso fece coming out aggiungendo che avrebbe “paura ad andare a giocare” il primo Mondiale in un paese arabo, dove l’omosessualità è potenzialmente punibile con la morte
Nei giorni scorsi, l’associazione britannica Kick It Out aveva accusato BeIn Sport, l’emittente tv qatariota, di alimentare l’omofobia per aver invitato i calciatori musulmani della Premier League a boicottare l’iniziativa dei lacci arcobaleno in quanto l’omosessualità è “incompatibile” con l’Islam.
Al Khater, intervistato dalla Cnn e dall’Indipendent, ha parlato della situazione dei diritti in vista del prossimo Mondiale, aggiungendo che “gli omosessuali possono venire in Qatar come qualsiasi altro tifoso – e possono comportarsi come qualsiasi altra persona. Quel che dico, semplicemente, è che dal punto di vista della percezione dell’affettività in pubblico, la nostra è una società conservatrice”.
Secondo la sharia, l’omosessualità è punibile anche con la morte, ma le associazioni che si occupano di diritti umani sottolineano che non ci sono prove di condanne capitali eseguite per questo motivo. I matrimoni gay, le unioni civili e la propaganda sono in ogni caso vietate. “Sappiamo che il Mondiale è un possibile palcoscenico per proteste su questi temi, ma non siamo preoccupati”, ha concluso Al Khater.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Educazione e sport: protocollo d’intesa fra ABI, Coni e Ics
Abodi, Lucchini e Malagò varano una collaborazione triennale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
13:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al campione di pugilato, Floyd Mayweather, servono circa 28′ per intascare il salario medio annuo di un impiegato.
Impiegato che ci metterebbe circa 14.000 anni per guadagnare come CR7.
Ma cosa potrebbe succedere ad alcuni atleti, eccellenti nelle loro discipline ma magari un po’ meno dal punto di vista della gestione dei propri risparmi, quando smetteranno? “Il tema dell’educazione economica e finanziaria riguarda gli sportivi non solo per la gestione consapevole e corretta del denaro, ma per il ruolo di testimonial”, dice Stefano Lucchini, presidente della FEDUF.
“Siamo orgogliosi di questa iniziativa – dichiara Giovanni Malagò – perché rientra in una progettualità che garantisce agli atleti gli strumenti per una conoscenza consapevole del mondo finanziario, con l’obiettivo di farli assurgere al ruolo di protagonisti in campo finanziario. Esprimo un sincero ringraziamento alla FEDUF e all’ICS”. I dati sulla diffusione e la conoscenza delle tematiche di educazione finanziaria acquistano più rilievo se considerati insieme alla brevità di una carriera sportiva: proprio perché una carriera agonistica dura dagli 8 ai 15 anni, il tempo degli atleti per pianificare dal punto di vista economico è ridotto. “Per il Credito Sportivo – dichiara il presidente dell’Istituto, Andrea Abodi – educazione, formazione, informazione sono strumenti indispensabili per consolidare le fondamenta immateriali del sistema e delle sue infrastrutture. Tenendo conto della natura e del ruolo della Banca, avvertiamo l’esigenza di metterci a disposizione per dare un contributo alla sfida della diffusione della cultura finanziaria nel mondo dello Sport”. “Questo lo spirito che ci unisce alla FEduF e al CONI – prosegue Abodi – sottoscrivendo il Protocollo sull’Educazione Finanziaria, che consentirà di sviluppare un programma di impegni, attività e progetti dedicati ad atlete e atleti, ma dei quali, per la forza comunicativa e di significativa valenza sportiva, potrà beneficiare l’intero Paese”. La collaborazione fra Istituto per il Credito Sportivo ed enti di promozione sportiva si valorizza con la firma del protocollo d’intesa fra la banca per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura e l’Uisp.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Empoli 0-0 DIRETTA
Allo stadio Grande Torino il penultimo match della 15/a giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 dicembre 2021
17:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Empoli 0-0
Probabili formazioni
Torino (3-4-2-1): 32 V.
Milinkovic-Savic; 5 Izzo, 3 Bremer, 6 Zima; 27 Vojvoda, 10 Lukic, 4 Pobega, 34 Aina; 11 Pjaca, 14 Brekalo; 19 Sanabria (1 Berisha, 89 Gemello, 7 Zaza, 8 Baselli, 17 Singo, 22 Praet, 25 Kone, 70 Warming, 77 Linetty, 88 Rincon, 99 Buongiorno).
Allenatore: Juric. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Ansaldi, Belotti, Djidji, Edera, Mandragora, Rodriguez, Verdi.
Empoli (4-3-1-2): 13 Vicario; 30 Stojanovic, 26 Tonelli, 33 Luperto, 65 Parisi; 27 Zurkovski, 28 Ricci, 25 Bandinelli; 8 Henderson; 11 Di Francesco, 99 Pinamonti (1 Ujkani, 20 Fiamozzi 34 Ismajli, 6 Romagnoli, 42 Viti, 3 Marchizza, 5 Stulac, 32 Haas, 9 Cutrone, 19 La Mantia, 10 Bajrami, 7 Mancuso). All.: Andreazzoli. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: nessuno.
Arbitro: Colombo di Como.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice: due calciaatori squalificati in Serie A
Sono Colley e Ampadu. Multe a Verona, Juventus e Salernitana
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
14:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea, in relazione agli anticipi di ieri del campionato di calcio di Serie A, fra i calciatori non espulsi, ha squalificato per un turno Ethan Kwame Col Ampadu (Venezia) e Omar Colley (Sampdoria).
Ammenda di 10 mila euro al Verona per “avere, un numero cospicuo di suoi sostenitori, intonato, al 5′ st, cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, percepiti dai tre collaboratori della Procura federale posizionati, rispettivamente, lato curva sud, lato curva nord e all’altezza del centrocampo.
Ammenda di 9 mila euro alla Salernitana: 5 mila per “avere suoi sostenitori, nel corso del pt, lanciato in campo oggetti di varia natura (sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b); 3 mila a titolo di responsabilità oggettiva, per “avere ingiustificatamente ritardato di circa 4′ l’inizio della partita. Tre mila euro di multa, per lo stesso motivo, alla Juventus.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Bologna-Roma 1-0 e Inter-Spezia 2-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
22:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A, 15/a giornata del campionato: Inter batte Spezia 2-0 (1-0), Bologna-Roma 1-0 (1-0).
Bologna-Roma 1-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
35′ – Gol Mattias Olof Svanberg
Era a caccia della terza vittoria consecutiva in campionato, la Roma, per continuare l’inseguimento alla Champions.
Ma a Bologna gli uomini di Mourinho perdono partita e Abraham: l’inglese, diffidato, ha rimediato il cartellino che lo costringerà a saltare il match il big match con l’Inter.
Voleva i tre punti anche il Bologna, per continuare l’inseguimento all’Europa: il colpaccio riesce.
Inter-Spezia 2-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
58′ – Rete su Rigore di Lautaro Martínez.
36′ – Rete di Roberto Gagliardini. Lautaro Martinez con un tacco premia l’inserimento centrale di Gagliardini, destro potente dal dischetto che fredda Provedel.
Bastano Gagliardini e Lautaro Martinez all’Inter per battere lo Spezia e centrare la terza vittoria di fila in campionato. Un successo da grande squadra, in totale controllo fin dal primo minuto e senza particolari grattacapi, nonostante il turnover e l’emergenza in difesa abbiano tolto molte opzioni a Simone Inzaghi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona perde Sergi Roberto, si opera in Finlandia
Per spagnolo intervento al muscolo femorale della coscia destra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona perderà per alcuni mesi Sergi Roberto.
Il centrocampista sarà infatti operato nei prossimi giorni al “muscolo femorale della coscia destra”, ha annunciato il club catalano in un comunicato.
Il giocatore sarà operato a Turku, in Finlandia, dal dottor Lasse Lempainen e con la supervisione dei servizi medici del Barcellona. Si prospetta uno stop di circa quattro mesi per il giocatore. Il Barcellona ha fatto sapere che diramerà un nuovo comunicato dopo l’intervento chirurgico. Sergi Roberto ha disputato questa stagione 12 gare e segnato due gol. Inizialmente fermo per una elongazione al quadricipite della coscia destra a fine ottobre il giocatore – lo scorso anno a lungo fermo per una serie di infortuni – era tornato ad allenarsi in gruppo ma si è infortunato nuovamente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vlahovic,che bello 100 gare viola con gol e vittoria
E il suo procuratore Ristic si vede con dg viola Barone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
01 dicembre 2021
18:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Che modo di festeggiare le 100 presenze in Serie A con la Fiorentina con un gol e una vittoria! ”.
E’ un Dusan Vlahovic raggiante quello che ha postato sul proprio profilo Instagram questo messaggio dopo il 3-1 contro la Sampdoria la dodicesima rete in campionato.

Intanto il procuratore dell’attaccante viola, Darko Ristic si è visto ieri con il direttore generale della Fiorentina Joe Barone. Un incontro avvenuto a Firenze dove da qualche giorno si trova il presidente Rocco Commisso che ha cercato fino a qualche mese di blindare il giocatore con un contratto da oltre 5 milioni e più lungo di quello in scadenza nel 2023.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Bologna-Roma 1-0
Decide Svanberg
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
01 dicembre 2021
20:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna Roma 1-0.
Bologna (3-5-2): Skorupski, Soumaoro, Medel, Theate, Skov Olsen (35′ st De Silvestri), Soriano, Dominguez (45′ st Vignato), Svanberg, Hickey, Barrow (45′ st Orsolini), Arnautovic (16′ pt Sansone).
(22 Bardi, 23 Bagnolini, 2 Binks, 35 Dijks, 14 Viola, 19 Santander, 20 Van Hooijdonk, 74 Cangiano). All.: Mihajlovic. Roma (3-4-2-1): Rui Patricio, Mancini (28′ st Vina), Smalling, Ibanez, Karsdorp, Diawara (1’st Perez), Veretout (19′ st Cristante), El Shaarawy (7′ st Shomurodov), Mkhitaryan, Zaniolo, Abraham. (63 Boer, 87 Fuzato, 13 Calafiori, 19 Reynolds, 24 Kumbulla, 52 Bove, 55 Darboe, 59 Zalewski). All.: Mourinho. Arbitro: Pairetto di Nichelino.
Reti: nel pt 35′ Svanberg. Angoli: 3-3. Recupero: 3′ e 5′.
Ammoniti: Soriano, Abraham, Perez per gioco scorretto; Zaniolo, Mourinho, Sansone, Karsdorp per comportamento non regolamentare.
Spettatori: 15.780.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Inter-Spezia 2-0
Decidono Gagliardini e Lautaro su rigore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 dicembre 2021
20:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter batte Spezia 2-0 (1-0).

Inter (3-5-2): Handanovic, D’Ambrosio, Skriniar, Dimarco, Dumfries, Gagliardini (42′ st Vecino), Brozovic (42′ st Vidal), Calhanoglu (24′ st Sensi), Perisic, Lautaro (28′ st Dzeko), Correa (28′ st Sanchez) (21 Cordaz, 97 Radu, 23 Barella, 43 Cortinovis, 46 Zanotti, 47 Carboni, 48 Satriano).
All.: Simone Inzaghi.
Spezia (5-3-2): Provedel, Amian (1′ st Ferrer), Hristov, Erlic, Reca (1′ st Bastoni), Kiwior, Kovalenko (19′ st Maggiore), Sala (19′ st Bourabia), Gyasi, Salcedo (24′ st Verde), Manaj (1 Zoet, 40 Zovko, 18 Nzola, 19 Colley, 22 Antiste, 43 Nikolaou, 44 Strelec). All.: Thiago Motta.
Arbitro: Ghersini di Genova.
Reti: nel pt 36′ Gagliardini; nel st 13′ Lautaro (rigore).
Angoli: 11-1 per l’Inter.
Recupero: 1′ e 3′.
Ammoniti: Manaj, Kiwior per gioco falloso, Lautaro per comportamento non regolamentare.
Spettatori: 30.076.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter; Lautaro, fatto quello che dovevamo fare
Campo di San Siro non all’altezza, con Roma sarà gara difficile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 dicembre 2021
21:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, vincere davanti ai nostri tifosi e in casa.
Il terreno non è in uno stato ottimale e facciamo fatica a fare il nostro gioco.
Il campo deve essere all’altezza, non va bene. Spero lo metteranno a posto”. Lo ha detto l’attaccante dell’Inter Lautaro Martinez, intervistato da Dazn dopo la vittoria contro lo Spezia. “Cosa è cambiato rispetto alla scorsa stagione? Magari sono più tranquillo, ho imparato tanto con Conte che mi ha fatto crescere fisicamente e tatticamente e per questo lo ringrazio.
La Roma? Abraham giocatore importante, ma dobbiamo pensare a noi, riposare e pensare alla partita sul loro campo che sarà difficile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter; Inzaghi, soddisfatto di approccio e prestazione
Dobbiamo continuare a correre perché davanti vanno forte
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 dicembre 2021
21:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Era una partita importante da approcciare subito bene e i ragazzi sono stati strepitosi, sono molto soddisfatto.
Pochi gol subiti? È motivo di soddisfazione, i ragazzi hanno fatto una partita attenta contro una squadra che ci aspettava che poteva ripartire, ma non glielo abbiamo permesso”.
Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi, intervistato da Dazn dopo la vittoria contro lo Spezia. “Ho sei difensori di ruolo, stasera ne avevo quattro fuori, ne avevo due più Dimarco a fare il terzo. Sono stati bravi, sono stati molto compatti. Non abbiamo fatto ancora nulla, sabato ci aspetta un’altra partita impegnativa – ha proseguito -. Stiamo crescendo, adesso abbiamo partite importanti, però con questa unione e questa voglia, possiamo ancora crescere”.
“Abbiamo fatto tanti risultati utili consecutivi, ma dobbiamo continuare a correre perché davanti vanno forte. Abbiamo visto che campionato stanno facendo Milan e Napoli, l’Atalanta sta giocando benissimo. Dobbiamo continuare con questo passo”, ha concluso Inzaghi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia; Thiago Motta, Lautaro andava espulso
Sono deluso, episodio grosso perché c’è tecnologia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 dicembre 2021
21:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Lautaro ha fatto 15 metri per colpire il mio giocatore, andava espulso.
È un episodio grosso per me, dovevamo giocare in 11 contro 10 e magari sarebbe finita diversamente”.
Lo ha detto il tecnico dello Spezia Thiago Motta, intervistato da Dazn dopo il ko contro l’Inter. “Non capisco come l’arbitro l’ha gestita. Sono deluso e sorpreso perché con la tecnologia che abbiamo non puoi prendere una decisione del genere. Se vai a vedere la reazione di Lautaro, dobbiamo essere d’accordo nel dire che è rosso – ha aggiunto -. La prestazione? Contro una squadra importante come l’Inter fai fatica. Abbiamo cercato di mantenere aperta la partita, era un’impresa difficile ma non impossibile. I ragazzi hanno dato tutto e abbiamo fatto quello che abbiamo preparato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Malore tifoso in tribuna, 15′ stop Watford-Chelsea
Partita valida per la 14° giornata di Premier League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
21:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La partita valida per la 14° giornata di Premier League tra Watford e la capolista Chelsea è stata interrotta dopo pochi minuti di gioco a causa di un malore di un tifoso in tribuna.
A meno di 10 minuti dal fischio d’inizio l’arbitro ha chiesto alle due squadre di recarsi negli spogliatoi mentre i medici sono intervenuti in tribuna.
Il punteggio era ancora 0-0 tra le due squadre al momento dell’interruzione, che si è protratta per più di 15 minuti.
Secondo i conduttori di Amazon Prime Video, che trasmette tutte le partite della 14esima giornata, la vittima del malore sarebbe stata stabilizzata e sarebbe fuori pericolo. Una volta tornati in campo, i giocatori hanno avuto bisogno di qualche minuto per riscaldarsi prima della ripresa della partita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Messi mostra al pubblico di Parigi il Pallone d’Oro
Al Parco dei Principi Donnarumma mostra Trofeo Yachine
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
01 dicembre 2021
22:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Acclamato dai tifosi, Lionel Messi ha presentato al pubblico il suo settimo Pallone d’Oro al Parco dei Principi, dieci minuti prima del fischio d’inizio della partita di Ligue 1 tra Paris SG e Nizza.
Oltre all’argentino, l’italiano Gianluigi Donnarumma è stato premiato dal PSG, per aver vinto lunedì il Trofeo Yachine come miglior portiere dell’anno.
I due giocatori hanno esposto i loro trofei su una piccola piattaforma installata sul prato, con lo slogan “Paris Golden City”.
Sia l’argentino che l’italiano partono all’inizio nel match della 16° giornata di Ligue 1, che oppone la capolista alla terza in classifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Genoa-Milan 0-3
A segno Ibrahimovic e due volte Messias
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
01 dicembre 2021
22:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa-Milan 0-3 (0-2).

Genoa(3-5-2): Sirigu, Vanheusden,Masiello (32′ st Bani), Vasquez, Ghiglione, Sturaro(1′ st Hernani) , Badelj(17′ st Galdames) , Rovella (32′ st Portanova), Ekuban, Bianchi (17′ st Pandev) (1 Semper, 22 Marchetti, 2 Sabelli, 11 Behrami, 14 Biraschi, 94 Touré, 44 Buksa ).
All.Shevchenko Milan(4-2-3-1): Maignan, Kalulu, Tomori, Kjaer (4′ pt.
Gabbia)(1′ st Florenzi) , Hernandez, Tonali (31′ st Saelemaekers), Kessié, Messias, Krunic, Diaz (31′ st Bakayoko), Ibrahimovic(15′ st Pellegri). (1 Tatarusanu, 83 Mirante, 5 Ballo, 14 Conti, 17 Leao, 27 Maldini). All. Pioli Arbitro: Sacchi di Macerata Reti: nel p.t. 10′ Ibrahimovic, 47′ pt Messias. Nel s.t. 16′ Messias Angoli:6 a 2 per il Milan.
Recupero:4′ e 3′.
Ammoniti: Gabbia, Masiello, Rovella per gioco scorretto .
Espulsi: nessuno Var:0.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Sassuolo-Napoli 2-2
Scamacca e Ferrari rispondono a Ruiz e Mertens
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
01 dicembre 2021
22:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sassuolo-Napoli 2-2 (0-0) SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio (16′ s.t.
Kyriakoupolos); Frattesi (32′ s.t.
Harroui), Maxime Lopez, H. Traoré (16′ s.t. Henrique); Berardi, Scamacca, Raspadori (43′ s.t. Defrel).
(24 Satalino, 56 Pegolo, 4 Magnanelli, 5 Ayhan, 13 Peluso, 17 Muldur Allenatore: Dionisi NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly (35′ s.t. Juan Jesus), Mario Rui; Lobotka, Fabiàn Ruiz (20′ s.t.
Politano); Lozano (28′ s.t. Demme), Zielinski, Insigne (1′ s.t.
Elmas); Mertens (20′ s.t. Petagna) (1 Meret, 13 Marfella, 2 Malcuit, 31 Ghoulam, 33 Ounas) All. Spalletti Arbitro: Pezzullo di Lecce Reti: Fabina Ruiz (N) al 6′, Mertens (N) al 14′, Scamacca (S) al 26′ , Ferrari (S) al 44′ s.t.
Espulso Spalletti al 47′ s.t. per proteste Ammoniti: Rogerio, Berardi, Politano, Henrique, Demme Angoli: 5-4 Spettatori: 8 mila circa Recupero: 1′ p.t., 5′ s.t.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Spalletti, dovevamo e potevamo fare di più
Tecnico azzurri preoccupato infortuni Koulibaky e Fabian Ruiz
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
01 dicembre 2021
23:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il tecnico del Napoli Spalletti sembra più preoccupato per gli infortuni in particolare di Koulibaky e Fabian Ruiz che del risultato, un pari che avvicina le milanesi alla testa della classifica.
Il tecnico, espulso nel finale per proteste, ha commentato così: “Quando il Sassuolo è tornato di forza, siamo stati carenti nella gestione della partita.
Sul doppio vantaggio forse pensavamo di averla già vinta, probabilmente è affiorata la stanchezza di qualche giocatore. Dovevamo e potevamo fare di più senza togliere meriti al Sassuolo che è forte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Senato:nuovo stop a Lotito-senatore, resta in carica Carbone
Approvato odg che congela decisione della Giunta elezioni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
11:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo stop per il presidente della Lazio, Claudio Lotito e per la sua ‘rivendicazione’ di un seggio al Senato.
Al suo posto resta quindi in carica Vincenzo Carbone, di Iv, eletto nello stesso seggio in Campania.
Decisivo un ordine del giorno proposto da Loredana De Petris, capogruppo del gruppo Misto e approvato dall’aula del Senato che di fatto congela la decisione della Giunta delle elezioni e immunità che precedentemente aveva riconosciuto lo scranno a Lotito.
Nell’ordine del giorno – che ha avuto 155 sì, 102 no e 4 astenuti – si chiede il rinvio del caso alla Giunta per rettificare i dati elettorali di proclamazione dei seggi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc, impatto sul Pil diminuito di 2 mld per Covid
Presentato il bilancio integrato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
11:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tra il 30 giugno 2019 e il 15 marzo 2021, la Figc ha perso oltre il 23% dei propri calciatori tesserati, ovvero quasi 245.000 giocatori in meno, mentre gli spettatori potenziali nel calcio professionistico persi a causa della chiusura degli stadi ammontano nel 2019-2020 e nel 2020-2021 ad oltre 22,1 milioni.
È quanto emerge dal bilancio integrato 2020 della Figc, presentato stamane in Campidoglio a Roma.

Nelle due stagioni considerate – si legge nello studio sviluppato con la consulenza di PwC – il calcio professionistico ha subito un impatto netto dell’emergenza sanitaria stimabile in oltre 1,1 miliardi di euro, mentre a livello indiretto e indotto l’impatto sul PIL del calcio italiano è diminuito del 18% (da 10,1 a 8,2 miliardi di euro) con un decremento di oltre 27.000 posti di lavoro attivati (da 121.737 a 94.462).
L’emergenza epidemiologica e il significativo impatto socio-economico che ne è conseguito, ha visto la Figc portare avanti un intervento che si è sviluppato in diverse direttrici strategiche, a cominciare dalla creazione di una task force coordinata dalla neocostituita Commissione Medico-Scientifica della Figc e dalla definizione di specifici protocolli sanitari, con quasi 74.000 test molecolari e sierologici effettuati nel calcio professionistico (2019-2020).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Figc; Gravina, ‘Pallone fa bene a Paese e Italia’
N.1 Federcalcio alla presentazione del bilancio integrato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
12:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il calcio fa bene al Paese e fa bene all’Italia, questo è quello che emerge dallo studio del bilancio integrato”.
Lo ha detto il n.1 della Figc Gabriele Gravina, alla presentazione del bilancio integrato della Federcalcio.
Dallo studio emergono le difficoltà e le perdite economiche dalle restrizioni per il Covid e il successo organizzativo e di impatto economico delle quattro partite di Euro 2020 giocate a Roma: “Euro 2020 è stato un successo organizzativo nonostante le restrizioni dovute dal Covid – ha sottolineato Gravina -, l’impatto del Coronavirus sul sistema calcio ha però generato oltre 22 milioni di tifosi persi e reso necessario un intervento senza precedenti della nostra federazione con la creazione di una task force specifica”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Figc; +66% tesserate in Italia ultimi 10 anni
Le calciatrici sono passate da 18.854 a 31.390
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
11:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il calcio femminile è lo sport che sta crescendo di più al mondo e anche l’Italia si sta adeguando.

Come si legge dal Bilancio Integrato della Figc presentato in Campidoglio, nel nostro Paese tra il 2008-2009 e il 2019-2020 le tesserate per la FIGC sono cresciute del 66,5 %, passando da 18.854 a 31.390.
Uno sviluppo accelerato anche dall’assunzione a partire dalla stagione 2018 2019 da parte della Federazione della titolarità dell’organizzazione delle competizioni di vertice.Un percorso di crescita portato avanti dalla Divisione Calcio Femminile che ha permesso di realizzare un significativo miglioramento dei profili organizzativi, commerciali e mediatici dei campionati femminili di vertice (ad esempio l’audience televisiva della Serie A TIMVISION è aumentata del 25,4 % tra il 2018-2019 e il 2019 2020, prima dell’interruzione delle competizioni a causa dell’emergenza sanitaria), e che proseguirà ulteriormente in futuro, con l’introduzione del professionismo nella Serie A femminile a partire dal 2022-2023.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina ‘capitale su cui investire, serve riforma’
N.1 Figc ‘Euro 2020 ha avvicinato tifosi a Italia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
12:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’indotto del calcio non è solo economico, Uefa Euro 2020 ha rappresentato una straordinaria occasione di riavvicinando dei tifosi ai colori azzurri”, lo ha detto Gabriele Gravina durante la presentazione del Bilancio Integrato in Campidoglio.
Poi ha aggiunto: “Questa relazione rappresenta l’influenza che il calcio, la Federazione, ha sul Paese.
Un capitale da non disperdere e su cui investire. Voglio ribadire che per recitare un ruolo principale nel sistema paese, il calcio ha bisogno di un processo di riforma che lo proietti nel futuro con maggiore snellezza, rendendolo più fruibile e accattivante”.
Gravina conclude: “Dobbiamo iniziare a usare un concetto nuovo nel nostro mondo, senza pensare ai posizionamenti sul mercato del nostro PIL ma valorizzando sempre di più il BIL, cioè il nostro Benessere Interno Lordo. Perché il calcio rappresenta un vero e proprio benessere per le comunità di riferimento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Squadre Special in campo con club A, B e C
Per Giornata disabilità. Gravina ‘sport è uno, senza barriere’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
12:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità che si celebra il 3 dicembre, la Divisione calcio paralimpico e sperimentale (Dcps) scende in campo per promuovere un messaggio di valorizzazione dello sport come strumento di integrazione e inclusione sociale, con il sostegno e l’adesione di tutte le principali componenti calcistiche.

Nel weekend sportivo dal 3 al 6 dicembre 2021, prima del fischio d’inizio di tutte le partite dei campionati di Serie A, Serie B e Serie C, gli atleti delle associazioni sportive che aderiscono ai campionati ufficiali della Dcps scenderanno sul terreno di gioco dei club professionistici di tutta Italia indossando le maglie delle diverse società calcistiche, dopo più di un anno di lontananza a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19.
Un’iniziativa che ribadisce un’unione di intenti e che trova il supporto della Lega nazionale dilettanti e della Serie A femminile.
Sui maxischermi degli stadi verrà trasmesso un video promozionale con il messaggio a sostegno della campagna di comunicazione promossa dalla Figc ‘Disabilitiamo i pregiudizi’, che vedrà come testimonial d’eccezione Felipe Anderson (Lazio), Matija Nastasic (Fiorentina), Guglielmo Vicario (Empoli) e Antonio Di Natale, attuale tecnico della Carrarese. Insieme a loro si schierano protagonisti gli atleti della Divisione calcio paralimpico e sperimentale, per diventare il megafono di una giornata dedicata ai valori della piena inclusione.
L’iniziativa evidenzia l’impegno della Figc, prima Federazione sportiva al mondo ad istituire al suo interno una Divisione il cui obiettivo è quella di rendere accessibile il mondo del calcio ad atleti con disabilità e sostenere la voglia di vivere la passione per il pallone di tantissimi ragazzi e ragazze.
“Il calcio è uno, senza barriere, e in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità lo ribadiremo tutti insieme”, dichiara il presidente federale, Gabriele Gravina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie B; un turno a 6 giocatori e 2 dirigenti
Per decisione del giudice sportivo dopo la 15/a giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
12:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono sei i giocatori squalificati per un turno e due i dirigenti dopo la quindicesima giornata del campionato di Serie B.
Per comportamento scorretto o non regolamentare dovranno saltare un turno Mattia Proietti (Ternana), Gianmaria Zanandra, Samuele Birindelli (Pisa), Simone Branca, (Cittadella): Michele Castagnetti (Cremonese) e Lorenzo Colombo (Spal).

Per quanto riguarda i dirigenti salteranno un turno Andrea Basso del Vicenza “per avere, al 49° del secondo tempo, entrando sul terreno di gioco, contestato l’operato arbitrale” e Ivan Sarra (Pisa) “per avere, al 34° del secondo tempo, contestato reiteratamente e con veemenza l’operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus:Gravina ‘plusvalenze? Eviterei processi sommari’
N.1 FIGC ‘Rimettiamoci alla magistratura ordinaria’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
13:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel mondo dello sport ci sono continuamente forme di degenerazione che comunque devono essere accertate oltre che provate.
Eviterei in questo momento ogni forma di processo sommario”.
Così il n.1 della Figc Gabriele Gravina alla presentazione del Bilancio Integrato 2020, a proposito del caso plusvalenze che vede la Juve e i vertici indagati. “Dobbiamo rimetterci alla magistratura ordinaria – ha aggiunto – che ha strumenti più invasivi rispetto al mondo dello sport. Stiamo studiando a livello di Uefa, in una commissione che ho l’onore di presiedere, di adottare accorgimenti che saranno inseriti nelle prossime licenze nazionali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice: Due turni a Spalletti, uno a Abraham e Karsdorp
I due giallorossi salteranno Roma-Inter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
18:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono costate due turni di squalifica a Luciano Spalletti le proteste e la seguente espulsione dal campo durante Sassuolo-Napoli di ieri sere.
Il tecnico partenopeo è stato squalificato dal giudice sportivo Geraro Mastrandrea ”per avere, al 47° del secondo tempo, contestato una decisione arbitrale indirizzando reiteratamente al direttore di gara espressioni gravemente irriguardose; infrazione rilevata da un assistente; recidivo”.
Salteranno Roma-Inter i giallorossi Tammy Abraham e Rick Karsdorp, che erano in diffida e sono stati ammoniti ieri nel corso della partita contro il Bologna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; emergenza totale, out anche El Shaarawy con Inter
Sabato pomeriggio previsto sold out
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 dicembre 2021
13:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Pellegrini, Jose Mourinho in vista della sfida all’Inter perde Abraham e Karsdorp per squalifica.
L’emergenza, però, non si ferma qua: El Shaarawy ieri è uscito per un fastidio al polpaccio destro e già oggi ha intrapreso le cure, ma non potrà esserci contro i nerazzurri sabato pomeriggio allo Stadio Olimpico.
Previsto sold out.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Vezzali, rivoluzione culturale passa dalla scuola
Sottosegretaria e Cozzoli a Cosenza, deve passare valore sociale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
02 dicembre 2021
14:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La rivoluzione culturale dello sport non può che passare dalla scuola e ovviamente dall’impiantistica.
Con il Pnrr abbiamo la possibilità di intervenire per riqualificare le palestre nell’ottica della digitalizzazione e della transizione ecologica, quindi è fondamentale intervenire anche sull’impiantistica sportiva scolastica”.
A dirlo è stata la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali che stamani, insieme al presidente e amministratore delegato di Sport e Salute Vito Cozzoli, e le Legend di Sport e Salute, Andrea Lucchetta e Manuela Di Centa, ha visitato a Cosenza la scuola primaria IC Spirito Santo che partecipa al progetto Scuola Attiva Kids. Un progetto promosso da Sport e Salute, d’intesa con la Sottosegretaria allo Sport, e il Ministero dell’Istruzione, per promuovere l’attività fisica e sportiva, oltre alla cultura del benessere e del movimento, nella scuola primaria.
“Ora che siamo riusciti a mettere nel testo della legge di bilancio dal prossimo anno scolastico la figura dell’insegnante di scienze motorie – ha aggiunto la Vezzali – dobbiamo riuscire anche a far aprire le palestra scolastiche nel pomeriggio, possibilità che finora è lasciata all’autonomia della scuola. Le palestre sono una risorsa importantissima per poter far si che i nostri figli possano crescere facendo attività motoria, conoscere il proprio corpo e imparare a fare quella che a me piace chiamare capriola. Sport e scuola sono un connubio fondamentale per la formazione del bambino”. Sport e salute investe 17 milioni di euro, coinvolge il 60% della popolazione scolastica e 1 milione e mezzo di bambini in 76mila classi. A Cosenza sono coinvolte 102 scuole della primaria e 18 della scuola secondaria di primo grado.
“Quello che e importante – ha detto Cozzoli – è che passi il valore sociale, formativo ed educativo dello sport che non è soltanto muovere le braccia e le gambe, ma come i bambini oggi ci hanno dimostrato, è lì stare insieme. L’obiettivo è far ripartire lo sport dalle comunità, dai territori e dalla gente”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Serie B, approvati bilancio e budget
Il saluto del sottosegretario allo sport Vezzali all’Assemblea
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
14:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Assemblea di Lega Serie B in videoconferenza.
Presente anche la sottosegretaria con delega allo Sport Valentina Vezzali che in apertura di riunione ha portato i suoi saluti, ringraziando il presidente Mauro Balata per l’invito, elogiando il percorso virtuoso che la Lega Serie B sta perseguendo in diversi ambiti ”come dimostrano – ha detto – l’incremento dei diritti televisivi e la distribuzione del prodotto in diversi Paesi di tre Continenti.
Apprezzo inoltre che stiate investendo sui giovani sostenuti anche dalle politiche presenti in Lega”.
La sottosegretaria Vezzali ha poi illustrato le diverse azioni di sostegno e i ristori previsti dal Governo per dare una risposta alle esigenze del mondo del calcio dicendosi pronta al sostegno per una riforma del mondo sportivo. Collegato anche Gabriele Gravina che ha illustrato il percorso intrapreso dalla Federazione di sostegno e sostenibilità del sistema, ha evidenziato il lavoro e la costante vicinanza della sottosegretaria Vezzali e, infine, ricevuto i ringraziamenti di Balata per i contributi straordinari che la Figc ha recentemente riconosciuto alla Lega Serie B.
Efficientamento e più risorse alle associate, queste le parole chiave del bilancio della Lega Serie B 2020/2021, che l’Assemblea oggi ha discusso e approvato. Un bilancio virtuoso, chiuso in positivo, che assume ancora maggiore significato perché ottenuto in una contingenza di forte riduzione dei ricavi da ticketing e sponsorship dovuti alla crisi pandemica, e, inoltre, perché raggiunto non intaccando la qualità del prodotto anzi valorizzandolo attraverso maggiori investimenti nell’utilizzo di telecamere e di tecnologia di assistenza arbitrale, Var e Goal line Camera. Contestualmente, sempre nella riunione di oggi, è stato approvato il budget 2021/2022 che segna nuove opportunità di crescita, da sfruttare anche grazie alle marginalità createsi a seguito del notevole incremento dei ricavi (da diritti tv ma non solo), utilizzabili in progetti, investimenti ed iniziative che diano un ulteriore valore aggiunto alla Serie BKT.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Media, ordine demolizione per hotel Messi da 30 mln
Albergo a sud di Barcellona violerebbe regolamenti urbanistici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
14:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quel pizzico di fortuna che gli ha fatto da poco conquistare il settimo pallone d’oro in carriera potrebbe invece non avere aiutato Lionel Messi sul mercato immobiliare.
E’ emerso infatti che un albergo di lusso acquistato dal campione argentino a sud di Barcellona potrebbe dover essere demolito per ordine di una sentenza del tribunale.

Quando era in blaugrana la ‘Pulce’, nel 2017, aveva acquisito per 30 milioni di euro l’hotel Mim Sitges, non lontano dalla sua tenuta privata. A sua insaputa la struttura ricettiva – riporta il quotidiano online El Confidencial, ripreso anche dal The Times e dalla Bild – sarebbe a rischio di demolizione perché la costruzione violerebbe i regolamenti urbanistici.
Inoltre il precedente proprietario sarebbe stato a conoscenza delle irregolarità e dell’ordine di demolizione al momento dell’acquisizione da parte di Messi. El Confidencial riporta che l’attaccante del Psg non ha voluto rilasciare commenti in merito.
L’hotel a quattro stelle, con spa e 77 camere, è gestito dal gruppo Majestic Hotel ed è situato a 50 metri dalla spiaggia della località turistica di Sitges.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro Ghirelli, ‘la riforma dei campionati serve a breve’
Approvato bilancio al 30 giugno. Virus, ‘non abbassiamo guardia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 dicembre 2021
14:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Assemblea della Lega Pro, riunitasi in video conferenza, ha approvato all’unanimità il Bilancio consuntivo al 30 giugno 2021 e il relativo rendiconto finanziario.
Il quadro generale e le indicazioni emerse hanno confermato una situazione di assoluta solidità, con un marcato miglioramento rispetto allo scorso esercizio.

L’Assemblea è stata anche l’occasione per fare un bilancio rispetto all’anno appena trascorso. “Nel 2021, forti anche del Piano Strategico, Lega Pro ha lavorato su diversi asset, raggiungendo traguardi importanti – ha spiegato il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli -. Abbiamo elevato la qualità del prodotto C e il mercato ce ne ha dato atto, abbiamo ottenuto misure di sostegno dal Governo, come l’apprendistato e il bonus tamponi, abbiamo lavorato sul Pnrr con una progettualità sulle infrastrutture sportive. Abbiamo affiancato i nostri club nella formazione ed erogato servizi a sostegno delle strutture amministrative”.
Secondo Ghirelli, “il campionato è in fase avanzata, la qualità è elevata così come grande la passione, insistiamo per riportare il pubblico negli stadi in piena sicurezza. Anche le rappresentative giovanili hanno ripreso a giocare. I segnali sono positivi, tuttavia – ha sottolineato – non dobbiamo abbassare la guardia rispetto al virus”.
Il dirigente numero uno della Serie C è tornato anche sul tema della riforma dei campionati: “La riforma serve al calcio italiano perché è in gioco il tema della competitività in Europa e nel mondo e la sopravvivenza del calcio come grande sport popolare – le parole di Ghirelli -. Per la Serie C è una scelta obbligata, ma deve interessare il sistema nel suo complesso, ne va della sostenibilità odierna e futura”. Il presidente non ha comunque precisato sia il format, o il numero dei gironi, che ha in mente per la riforma del campionato di sua competenza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Lautaro, a Roma per dare segnale a campionato
Contento di essere rimasto, dobbiamo difendere scudetto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 dicembre 2021
15:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo preparando la prossima partita contro la Roma.
Loro sono forti, hanno un allenatore che fa giocare bene a calcio.
Ci sarà un ambiente caldo, sarà una partita per dare un segnale al campionato. Poi penseremo a Madrid, dovremo andare là per vincere e se lo faremo sarà un segnale per tutti. Sarà una gara importante per crescere, troppo importante per noi”. Lo ha detto l’attaccante dell’Inter Lautaro Martinez, intervistato da Sky Sport. “Dobbiamo difendere lo scudetto dell’anno scorso, per noi portarlo sul petto dopo tanti anni è importantissimo. Stiamo lavorando sulle richieste del mister, Inzaghi mi sta dando una grande mano. Io mi sento bene col gruppo, è importante e vuol dire che stiamo bene e siamo con la testa qui”, ha proseguito. “Rinnovo? Ho parlato tanto con la mia famiglia, siamo contenti qui e ci troviamo bene. È una città che mi piace tanto, i progetti della società mi sono piaciuti, come mi hanno parlato e quello che mi hanno proposto. Sono contento di essere rimasto”, ha concluso Lautaro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Commisso,Vlahovic?Non mi faccio ricattare da nessuno
Fiorentina padrona del cartellino, chi lo vuole parli con noi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 dicembre 2021
15:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Se è chiusa la questione Vlahovic? Non siamo ancora alla fine.
Di sicuro non mi faccio ricattare da nessuno, né da lui o dai suoi procuratori o da qualcun altro.
E se mi posso tutelare legalmente lo faccio, perché ci sono cose che legali non sono”. Lo ha detto il presidente della Fiorentina Rocco Commisso intervenendo oggi ai microfoni di Radio 24.”Non so se andrà alla Juventus, all’Arsenal o chissà dove in tutto il mondo però – ha rimarcato il patron viola – voglio dire a tutti che la Fiorentina è padrona del suo cartellino, quindi chi vuole il giocatore deve parlare con noi, non con i suoi procuratori. Io sono sempre stato puntuale nei pagamenti con tutti, anche con Vlahovic, e voglio essere rispettato per questo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan in apprensione per Kjaer, serve l’intervento
Il giocatore ha riportato un danno ai legamenti e si prospetta una lunga assenza dal campo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 dicembre 2021
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Intervento in artroscopia al ginocchio sinistro per Simon Kjaer in seguito all’infortunio durante la partita contro il Genoa.
Il giocatore ha riportato un danno ai legamenti e si prospetta una lunga assenza dal campo.  Lo rende noto il Milan.
Kjaer si è sottoposto questa mattina ad una risonanza e ad una valutazione specialistica che hanno confermato la necessità dell’intervento.
Il difensore rossonero si è infortunato al 4′ del primo tempo della sfida di ieri sera contro il Genoa a Marassi ed è stato costretto a lasciare il campo in barella. È una perdita importante per gli equilibri difensivi del Milan. Domenica contro la Salernitata però Pioli può tornare a contare su Romagnoli che, scontata la giornata di squalifica , sarà di nuovo convocabile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Eriksen torna in campo, si allena in Danimarca
Giocatore in strutture Odense 173 giorni dopo arresto cardiaco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
15:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo 173 giorni dall’arresto cardiaco, Christian Eriksen è tornato in campo per allenarsi.

Il centrocampista dell’Inter, vittima di un problema cardiaco lo scorso giugno durante Danimarca-Finlandia a Euro 2020, ha chiesto e ottenuto di potersi allenare da solo nel centro sportivo dell’Odense, squadra danese dove il 29enne ha giocato a inizio carriera.
“Eriksen ci ha contattato e ora si sta allenando da solo”, ha detto un portavoce dell’Odense. “È naturale per lui dal momento che ha giocato qui da giovane e vive dietro l’angolo”, ha aggiunto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il brasiliano Farias dà l’addio defintivo al Cagliari
Risoluzione consensuale del contratto fra giocatore e società
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
02 dicembre 2021
16:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Diego Farias e il Cagliari si separano.
Ma questa volta per sempre: ufficiale la risoluzione consensuale del contratto che avrebbe legato il fantasista brasiliano alla società fino a giugno 2022.
Dal suo arrivo in Sardegna, nell’estate 2014, l’attaccante ha totalizzato in rossoblù 142 presenze e 33 reti. Era stato uno dei primi acquisti della gestione Giulini. Durante il suo primo anno in A con la maglia del Cagliari ha collezionato 29 presenze e 6 gol.
Il record in B l’anno successivo: 34 apparizioni e 14 gol. Bene anche il terzo anno con 7 reti. Un gol nella stagione 2017-2018, poi 3 nella stagione successiva, sino a gennaio. Quindi i prestiti a Empoli, Lecce e Spezia. Sino al ritorno in Sardegna: quattro le presenze quest’anno, sempre dalla panchina. Ora il divorzio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Caso Seregno; Ghirelli, minacce? questo non è sport
Presidente Lega Pro interviene dopo parole n.1 club su ex dg
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
16:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La vicenda denunciata a Seregno, se confermata, è sconcertante.
Questo non è sport, sono vicino ai calciatori.
Il calcio deve esprimere rispetto, in senso assoluto. E lo stesso deve riguardare e gli avversari e i compagni. In definitiva, essere una squadra vuol dire avere valori comuni.
Seguirò le indagini e, di conseguenza, agirò sempre per il pieno rispetto delle regole. Violenza e minacce sono atti da condannare sempre e comunque”.
Così il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, commenta quanto sta accadendo al Seregno, dove il club ieri ha interrotto il rapporto con il direttore generale Ninni Corda, verso il quale il presidente della società lombarda, Davide Erba ha avuto parole molto dure chiedendone la radiazione e accusandolo di presunte minacce di morte “a più persone” e di utilizzare metodi violenti. “Invito tutti quanti a denunciare”, aveva aggiunto Erba.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: apre a Cosenza prima sede territoriale Sport e Salute
Vezzali, deve essere per tutti. Cozzoli, favorirà la crescita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
02 dicembre 2021
16:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È stata inaugurata a Cosenza la prima sede territoriale di Sport e salute.
“Lo sport ritengo debba essere per tutti, di tutti e in tutta Italia” ha detto Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport, che ha tagliato il nastro della sede di Sport e salute in piazza Matteotti, ex sede Coni.

“Questa sede è fantastica e sono davvero contenta, è come l’avevo interpretata io – ha poi aggiunto la Vezzali – ed è bello vedere che qui c’è anche un museo dello sport”.
“La Serie B – ha risposto ai giornalisti presenti la Vezzali – è un’importante realtà del territorio nazionale, e sta investendo molto sui giovani, e ribadisco che sono disposta a supportare come Governo una riforma, che parta dall’interno del mondo del calcio, perché sono consapevole che attraverso il calcio si sostengono le altre discipline sportive”.
All’inaugurazione presente anche il presidente di Sport e salute Vito Cozzoli. “Cosenza è una città vitale, pronta a promuovere lo Sport – ha detto – e noi pensiamo che il diritto allo sport parta dai territori, e in Italia questo progetto parte proprio da Cosenza e questo sarà un luogo d’incontro ma anche un centro servizi per la crescita dello sport, a disposizione della comunità sportiva, della collettività e delle famiglie”.
A rappresentare la città bruzia il sindaco Franz Caruso.
“Siamo contenti e soddisfatti – ha detto – di poter ospitare questo evento, considerato che si tratta della prima sede oltre Roma, segno di attenzione per la nostra città, che ha tradizioni e culture sportive profonde”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Empoli 2-2
Pobega-Pjaca in 15 minuti. Rosso a Singo cambia tutto, è 2-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 dicembre 2021
19:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino ed Empoli 2-2 (2-1) nel posticipo della 15/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Olimpico Grande Torino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 2-2 finale tra Torino ed Empoli lascia rimpianti a tutti: ai granata perché erano sul doppio vantaggio dopo appena 15 minuti, ai toscani perché la rimonta non è stata completata.
Così ci sono due partite in una da raccontare, prima e dopo l’espulsione di Singo arrivata alla mezz’ora.
Un avvio super per la squadra di Juric, una reazione veemente per la formazione di Andreazzoli che ha sfruttato la superiorità numerica.

72′ GOL! Torino-EMPOLI 2-2! Rete di Andrea La Mantia! Luperto porta palla e crossa indisturbato in area di rigore. La Mantia anticipa Buongiorno e batte Milinkovic-Savic sul secondo palo.
34′ GOL! Torino-EMPOLI 2-1! Rete di Simone Romagnoli! Henderson batte il calcio d’angolo sul primo palo dove sbuca Romagnoli che anticipa tutti e batte Milinkovic-Savic.
15′ GOL! TORINO-Empoli 2-0! Rete di Marko Pjaca! Il croato riceve sull’esterno, rientra sul destro, salta Stojanovic e Bandinelli e calcia appena dentro l’area. La sua conclusione finisce all’angolino, Vicario è battuto.
10′ GOL! TORINO-Empoli 1-0! Rete di Tommaso Pobega! Zurkowski sbaglia un passaggio vicino alla sua area di rigore, il pallone arriva a Sanabria che prova a calciare. Il suo tiro viene ribattuto e sul pallone si avventa Pobega, che anticipa Vicario e insacca.

Le formazioni
Il Torino scende in campo con un 3-4-2-1: Milinkovic-Savic; Zima, Bremer, Buongiorno; Singo, Pobega, Lukic, Aina; Praet, Pjaca; Sanabria. A disposizione: Berisha, Gemello, Izzo, Vojvoda, Rincon, Kone, Baselli, Linetty, Warming, Brekalo, Zaza.
L’Empoli scende in campo con un 4-3-1-2: Vicario; Stojanovic, Romagnoli, Luperto, Marchizza; Zurkowski, Ricci, Bandinelli; Henderson; Di Francesco, Pinamonti. A disposizione: Ujkani, Tonelli, Ismajli, Fiamozzi, Parisi, Asllani, Stulac, Haas, Bajrami, Cutrone, La Mantia, Mancuso.
Arbitro: Colombo di Como.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio-Udinese 4-4
Otto reti nell’ultimo match della 15/a giornata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
23:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio e Udinese 4-4 (1-3) nel posticipo della 15/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Olimpico di Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Otto gol, tre espulsi, una rissa nel finale e una girandola di emozioni sotto una pioggia a tratti violenta.
L’interminabile sfida dell’Olimpico tra Lazio e Udinese, che ha chiuso la 15/a giornata di Serie A, regala di tutto, tranne che vincitori.
All’Olimpico, infatti, finisce 4-4 al termine di un match dove accade di tutto. Anzi, di più. Dopo il fischio di Piccinini, però, tutti scontenti: la Lazio perché, al culmine di un inseguimento di un’ora, era riuscita a superare l’Udinese; gli ospiti per avere sprecato un’occasione rarissima, dopo essere stati in vantaggio 2-0 e 3-1, con i biancocelesti seppelliti dai fischi dei propri tifosi a fine primo tempo. La Lazio è stata a lungo in affanno e ha rischiato un tonfo clamoroso; Immobile e compagni sono stati sempre costretti a inseguire da un’Udinese frizzante, dinamica e veloce, anche se troppo leggera in difesa.

“Nel primo tempo eravamo in confusione, probabilmente ancora scioccati dal disastro di Napoli, poi abbiamo avuto una grande reazione. Ci sono tante difficoltà, certi concetti sembrano acquisiti e la partita dopo veniamo smentiti. Dobbiamo trovare delle certezze in campo, ancora non siamo una squadra che si può definire squadra nel vero senso della parola”. Così Maurizio Sarri, dopo il pirotecnico pareggio interno con l’Udinese. “Stiamo sbagliando troppo nella fase difensiva, ma non è un problema che riguarda solo la difesa – aggiunge -. Concedere campo aperto come questa sera significa anche che ci sono errori dei nostri centrocampisti. Stiamo sbagliando tanto e dobbiamo poi correre ai ripari, manca solidità”.

90+8′ GOL! Lazio-UDINESE 4-4! Rete di Arslan. Punizione battuta in maniera magistrale dalla squadra di Gotti. Forestieri libera all’indietro Arslan per la conclusione di prima con il destro: giro incredibile del pallone e Reina battuto per la quarta volta. Incredibile pareggio della formazione friulana.
79′ GOL! LAZIO-Udinese 4-3! Rete di Acerbi. Il VAR smentisce la segnalazione di fuorigioco e assegna la rete al centrale biancoceleste. La Lazio ha creduto alla rimonta e, dopo un secondo tempo incredibile, ha ribaltato l’Udinese.
56′ GOL! LAZIO-Udinese 3-3! Rete di Milinkovic-Savic. Secondo tempo pazzesco all’Olimpico per la squadra di Sarri che recupera il doppio svantaggio. Perla mancina del centrocampista serbo che, dal limite dell’area, bacia l’incrocio dei pali e fa impazzire i tifosi biancocelesti: tutto in parità a Roma.
51′ GOL! LAZIO-Udinese 2-3! Rete di Pedro. Hysaj salta netto Perez in area di rigore servendo Immobile nel cuore dell’area di rigore. L’attaccante azzurro non riesce a trovare il tempo per calciare, ma arriva Pedro dalle retrovie a fulminare Silvestri col destro a giro.
44′ GOL! Lazio-UDINESE 1-3! Rete di Molina. Incredibile ripartenza della squadra di Gotti che, recuperata palla nella propria trequarti, prende alla sprovvista la retroguardia biancoceleste trovando il tris a fine primo tempo. Success lancia Deulofeu a destra che, a sua volta, appoggia all’indietro per Molina: destro a incrociare a bucare nuovamente Reina.
34′ GOL! LAZIO-Udinese 2-1! Rete di Immobile. Azione personale di Felipe Anderson che semina il panico sulla fascia destra, poi mette dentro un pallone delizioso nel cuore dell’area di rigore. Grazie ad una deviazione fortunata, il cross del brasiliano diventa un assist per Immobile che a porta vuota mette dentro l’undicesimo gol in campionato.
32′ GOL! Lazio-UDINESE 0-2! Rete di Beto. Progressione incredibile dell’attaccante portoghese che, lanciato in contropiede da Success, brucia in velocità Lazzari e Acerbi involandosi verso la porta di Reina. Scartato facilmente il portiere biancoceleste insacca in porta il raddoppio dell’Udinese.
17′ GOL! Lazio-UDINESE 0-1! Rete di Beto. Al primo vero affondo passa in vantaggio l’Udinese all’Olimpico. Jajalo dalla trequarti pennella verso il cuore dell’area un pallone che l’attaccante portoghese spinge in rete di testa. Nulla da fare per Reina e quinto gol del centravanti bianconero in campionato.

Le formazioni.

LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari, Patric, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro. All. Sarri.

UDINESE (4-4-2): Silvestri; Perez, Becao, Samir, Udogie; Molina, Walace, Jajalo, Deulofeu; Success, Beto. All. Gotti.

Arbitro: Piccinini di Forlì.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta, emendamento su stranieri discriminatorio
Ad Inter critica proposta Nannicini anti-agevolazioni fiscali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
18:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Un emendamento specifico che penalizza solamente l’industria dello sport professionistico, oltre che miope e controproducente, è fortemente discriminatorio e conferma quanto il nostro settore sia considerato in modo residuale nel Paese”.
Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, confida la sua inquietudine sull’emendamento presentato dal senatore Pd, Tommaso Nannicini, al Decreto Crescita per abolire le agevolazioni fiscali ai calciatori provenienti dall’estero.

“Il decreto crescita – sottolinea Marotta – è una norma fondamentale a sostegno dello sviluppo economico del Paese e riguarda tutti i professionisti provenienti dall’estero.
Soltanto l’industria calcio, rappresenta il tredicesimo comparto nazionale. Negli ultimi 13 anni ha versato oltre 14 miliardi di euro in tasse e impiega circa 7700 dipendenti. Il regime impatriati applicabile ai calciatori professionisti si inserisce in un contesto di agevolazioni ben più ampio e non si può parlare di un regime specifico. Per di più il regime di cui fruiscono i calciatori trova applicazione anche ad altri sportivi professionisti, come allenatori e giocatori di basket”.
“Per i calciatori professionisti – prosegue l’ad nerazzurro – la detassazione è pari al 50% e ha dunque una portata addirittura ridotta rispetto alle altre categorie di lavoratori (che fruiscono di una detassazione pari al 70% o, in alcuni casi, addirittura al 90)” “L’eliminazione del regime previsto per i calciatori professionisti – aggiunge Marotta – presenterebbe profili di incostituzionalità: i professionisti dello sport sarebbero l’unica categoria di lavoratori dipendenti esclusi dal regime fiscale che agevola i rientri dall’estero e come tali subirebbe una discriminazione. Siamo perfettamente allineati sulla priorità di sviluppare il movimento giovanile e coltivare i talenti italiani che garantiranno il futuro del nostro sport. Si potrebbero quindi mettere a punto alcune misure per rivedere il regime fiscale e renderlo applicabile solo alla serie A e alla serie B ad un numero massimo di tesserati per club, ponendo ad esempio quale condizione di ingresso, una soglia salariale minima al di sopra della quale il regime trovi applicazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: per Koulibaly distrazione al bicipite, in campo nel 2022
Difensore dovrebbe riprendere per sfida inizio anno con Juventus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
02 dicembre 2021
18:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kalidou Koulibaly saluta il Napoli in questo fine 2021 e si prepara per tornare in campo a inizio del 2022.
E’ stato infatti ufficializzato l’infortunio del difensore centrale del Napoli che oggi ha fatto le visite mediche a Castel Volturno, evidenziando una distrazione di secondo grado al bicipite femorale sinistro, che lo terrà fuori fino alla fine del 2021.

Koulibaly è stato sostituito al 35′ della ripresa da Juan Jesus nel match di ieri contro il Sassuolo. Il centrale è uscito con un risentimento al flessore della gamba sinistra ma si temeva un infortunio più grave, che infatti oggi è stato confermato. Per Koulibaly inizia ora un lungo tempo di recupero con l’obiettivo di rientrare per l’inizio del 2022, anno che per il Napoli parte dalla sfida contro la Juventus del 6 gennaio a Torino.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Paolo Rossi: domani Perugia-Vicenza con maglie ricordo
A un anno dalla scomparsa di Pablito, poi all’asta beneficenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VICENZA
02 dicembre 2021
19:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In occasione della partita Perugia-LR Vicenza, anticipo del campionato di serie B in programma domani sera alle 20.30 allo stadio Curi, le due società ricorderanno l’indimenticato campione Paolo Rossi, che ha militato in entrambi i club.

A quasi un anno dalla sua scomparsa, avvenuta il 9 dicembre 2020, le due squadre scenderanno in campo con una speciale patch raffigurante Pablito.

“La patch – precisa in una nota il club veneto – verrà posta sulla manica sinistra delle divise che indosseranno i giocatori nel match di domani”. La società biancorossa nei prossimi giorni metterà le maglie utilizzate all’asta di beneficenza sul portale “Charity Stars”, e il ricavato verrà devoluto alla fondazione Otb Foundation, creata dalla famiglia del patron Renzo Rosso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali: “Lega B si distingue per attenzione a giovani”
Presidente Guarascio la invita a una partita del Cosenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
19:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Lega di Serie B si distingue per l’attenzione ai giovani e il coinvolgimento sul territorio.
Da apprezzare la diffusione del prodotto a livello mondiale attraverso i diritti tv”.
Così La settosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali oggi a Cosenza.
Il presidente del Cosenza, Eugenio Guarascio, ha ringraziato il sottosegretario Vezzali per “il lavoro che sta svolgendo anche in termini di agevolazioni fiscali e per il sostegno che sta offrendo al movimento calcio in generale” e ha colto l’occasione per invitarla ad assistere di persona a una partita casalinga della squadra silana.
Vezzali ha accolto l’invito favorevolmente e ha promesso di tornare a Cosenza per assistere a un match dei lupi silani in presenza del presidente della Lega di Serie B, Mauro Balata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Us Acli, al via progetto Mol.O contro disagio giovani
Lembo, ‘Inclusione, formazione, supporto e accompagnamento’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
19:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo sport moltiplicatore di opportunità per il contrasto del disagio giovanile.
È quanto si propone di realizzare il progetto Mol.O targato Us Acli e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per lo Sport, lanciato oggi dall’avvio dell’anno sociale dell’Ente di promozione sportiva nell’ambito della due giorni delle Acli nazionali ‘L’economia sociale che crea valore’, in corso oggi e domani alla Fraterna Domus di Sacrofano.
L’obiettivo del progetto, che si concluderà a ottobre 2022, prevede la creazione di opportunità sociali e lavorative capaci di contrastare l’isolamento e la vulnerabilità di alcune delle categorie più penalizzate dall’esperienza pandemica.
Sport come ancora di salvataggio in questi tempi difficili e socialmente drammatici. Il progetto prevede la promozione dello sport e il suo potenziale di integrazione e di empowerment, attraverso azioni finalizzate all’inclusione sociale e all’inserimento lavorativo di minori e giovani in particolari condizioni di disagio e allo stesso tempo alla valorizzazione e consolidamento del ruolo sociale delle Asd e Ssd dell’Us Acli.
“Con oggi diamo avvio ad un progetto dove le nostre capacità di fare inclusione, formazione, supporto ed accompagnamento saranno le protagoniste”, ha detto il presidente dell’Us Acli Damiano Lembo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Torino-Empoli 2-2
I granata raggiunti nel secondo tempo dalla rete di La Mantia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
20:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino ed Empoli 2-2 (2-1) nel posticipo della 15/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Olimpico Grande Torino.
I gol: nel primo tempo per il Torino Pobega al 10′ e Pjaca al 15′, Simone Romagnoli per i toscani al 34′; nel secondo tempo La Mantia per gli ospiti al 27′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Plusvalenze:’Striscia’ bacchetta Gravina,promesse da 2018
Trasmissione tv: passati tre anni ma non si è fatto nulla
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
20:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Striscia la notizia’ bacchetta il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, a proposito delle presunte plusvalenze della Juventus e sulla volontà del presidente della Figc di proporre nel 2022 una nuova norma anti plusvalenze fantasma, con un servizio del suo inviato Moreno Morello ‘Striscia’ è stata la prima trasmissione televisiva a denunciare a livello nazionale l’escamotage delle plusvalenze fittizie adottato dai club calcistici Chievo e Cesena.
La lunga inchiesta di Morello, affiancato dal giornalista Pippo Russo, andò in onda per la prima volta il 5 febbraio 2018 e raccolse anche il plauso del presidente del Coni Giovanni Malagò e dello stesso Gravina.
E proprio quest’ultimo ai microfoni del Tg satirico nel 2018 si impegnò così: “la federazione si sta attivando per eliminare qualunque forma di elusione. Vi garantisco che nell’ambito della competizione sportiva tutto ciò che può essere oggi collegato a scambi o a valorizzazioni di asset che non è seguito da finanza – aveva promesso Gravina – sarà accompagnato immediatamente da un accertamento e quindi denuncia alla procura federale”.
Ma ora da ‘Striscia’ fanno notare che sono passati tre anni e ancora non è stato fatto nulla. A confermarlo è Russo: “se hanno fatto dei controlli io non me ne sono accorto. Dopo la penalizzazione del Chievo nessun’altra società di calcio è stata colpita per gli stessi motivi. L’inchiesta sulla Juve? Se non fosse stato per la Consob e per la procura di Torino il mondo del calcio non si sarebbe mosso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: Calcagno, Aic condivide spirito proposta Nannicini
‘Non vogliamo sminuire campionati ma in A 60% non selezionabili’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
21:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Condividiamo lo spirito dell’emendamento del senatore Nannicini”: lo dice il presidente Aic, Umberto Calcagno, commentando la proposta del senatore Pd che propone di inserire nel decreto crescta l’abolizione delle agevolazioni fiscali per i calciatori professionisti che provengono da campionati esteri.
“Non è nostro interesse diminuire il valore dei campionati – spiega Calcagno -, ma dobbiamo preservare la parità competitiva tra gli atleti e la base del nostro movimento, eliminando una norma che crea forti distorsioni per gli italiani, ma anche per gli stranieri già da tempo in Italia.
Ci troviamo oggi in un contesto nel quale in serie A il 60% del minutaggio in campo appartiene a tesserati non selezionabili per le nostre nazionali e in serie B stiamo ormai arrivando al 30%”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio-Udinese 4-4
I biancocelesti costretti a inseguire e poi fermati sul pareggio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 dicembre 2021
22:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio e Udinese 4-4 (1-3) nel posticipo della 15/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Olimpico di Roma.

I gol: nel primo tempo Beto per gli ospiti al 17′ e al 32′, Immobile per la Lazio al 34′ e Molina per l’Udinese al 44′; nel secondo tempo per la Lazio Pedro al 6′, Milinkovic-Savic all’11’ e Acerbi al 34′, Arslan per i friuliani al 54′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte avanti tutta, il suo Tottenham vince ancora
2-0 al Brentford. Per gli ‘Spurs’ è la terza vittoria in 5 sfide
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
23:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tottenham di Antonio Conte batte il Brentford 2-0 nel posticipo della 14/a giornata della Premier League.
Hanno deciso la sfida di questa sera l’autorete di Canos al 12′ pt e il gol di Son al 20′ st, su assist di Reguilon.
Gli ‘Spurs’, grazie a questo successo, salgono al sesto posto in classifica con 22 punti. Per Antonio Conte è la terza vittoria in cinque partite da quando ha preso in mano la guida tecnica della squadra londinese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo supera gli 800 gol, il Manchester United piega l’Arsenal
Il portoghese autore di una doppietta nel successo sui ‘Gunners’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
23:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo trascina il Manchester United al successo in rimonta sull’Arsenal, nel posticipo della 14/a giornata della Premier League.
I ‘Red Devils’ erano andati sotto per effetto del gol di Smith-Rowe al 13′, ma hanno pareggiato con Bruno Fernandes al 44′ pt.
Nella ripresa è salito in cattedra Cristiano Ronaldo che, al 7′, ha firmato il sorpasso (2-1) e, dopo il pari (2-2) di Odergaard al 9′, ha firmato il tris al 25′ su rigore. Il portoghese ha firmato l’800/o e l’801/o gol in carriera tra i professionisti ed è stato celebrato dall’account ufficiale del Manchester United che ha twittato: “Siuu x800!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio, Sarri: “Ancora non ci possiamo definire squadra”
‘Eravamo scioccati da Napoli, ma c’è stata una grande reazione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
02 dicembre 2021
23:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel primo tempo eravamo in confusione, probabilmente ancora scioccati dal disastro di Napoli, poi abbiamo avuto una grande reazione.
Ci sono tante difficoltà, certi concetti sembrano acquisiti e la partita dopo veniamo smentiti.
Dobbiamo trovare delle certezze in campo, ancora non siamo una squadra che si può definire squadra nel vero senso della parola”. Così Maurizio Sarri, dopo il pirotecnico pareggio interno con l’Udinese.
“Stiamo sbagliando troppo nella fase difensiva, ma non è un problema che riguarda solo la difesa – aggiunge -. Concedere campo aperto come questa sera significa anche che ci sono errori dei nostri centrocampisti. Stiamo sbagliando tanto e dobbiamo poi correre ai ripari, manca solidità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Seregno: Corda, ‘accuse false, mandato a miei legali’
‘Mai minacciato di morte nessuno, io diffamato da presidente’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
03 dicembre 2021
10:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Apprendo con stupore che l’opera di autodistruzione del signor Erba coinvolge anche la mia persona”.

Cosi’ Ninni Corda, ex dg del Seregno, risponde alle accuse del presidente del club di essere all’origine delle minacce di morte rivolte da alcune persone a giocatori e un dirigente.
“In merito alle accuse rivolte alla mia persona, sono false e prive di fondamento – sottolinea Corda in una nota – In 25 anni di carriera tra allenatore e dirigente non ho mai minacciato di morte nessuno , pur essendo entrato in contatto negli anni con almeno 2000 giocatori. Per tutto ciò ho dato mandato ai miei legali di denunciare in tutte le sedi il signor Erba per diffamazione a mezzo stampa ,e sono disposto in ogni sede a parlare del metodo Erba”. “Più che altro – conclude Corda – il signor Erba si dovrebbe piuttosto preoccupare della grave situazione prospettata a me tramite sms, whatsapp ed email nelle scorse settimane”.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATI
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE E TUTTI GLI HIGHLIGHTS. INTERVISTE, RETROSCENA, APPROFONDIMENTI, CURIOSITÀ, CONFERENZE STAMPA, DATI, STATISTICHE, VIDEO ED IMMAGINI ESCLUSIVI, CONFRONTI, FLASH BACKS, INIZIATIVE. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS. LEGGI, GUARDA E SEGUI!

Tempo di lettura: 42 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATI

DALLE 22:54 DI GIOVEDÌ 25 NOVEMBRE 2021

ALLE 18:47 DI GIOVEDÌ 02 DICEMBRE 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Atalanta I 10 momenti clou della sfida del 2015. Llorente e Pirlo determinano una vittoria in rimonta sui bergamaschi. Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

History Antonio Cabrini. I 13 anni in bianconero del terzino sinistro che ha vinto tutto. Venerdì 26 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U23 Mister Zauli presenta Juventus-Virtus Verona. Mister Lamberto Zauli presenta la prossima sfida per la Juventus Under 23, che ospita la Virtus Verona al Moccagatta. Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

The Movie Juventus-Atalanta 0-1 Zapata 28′ pt Giornata 14 Serie A. Juve punti 21, gol fatti 18, gol subiti 16. Ore 18 Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U23 Il presente e gli obiettivi di Tommaso Barbieri. Tommaso Barbieri, alla sua seconda stagione in bianconero, racconta il momento suo e della Juventus Under 23. Martedì 30 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Moreno Torricelli racconta Tokyo 1996. L’ex difensore della Juventus racconta le emozioni dell’Intercontinentale vinta 25 anni fa contro il River Plate a Tokyo. Venerdì 26 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tokyo 1996 i 10 momenti clou di Juventus-River Plate. 26 novembre 1996 A Tokyo, i bianconeri superano 1-0 gli argentini e si issano per la seconda volta nella loro storia sul tetto del mondo. Ecco i 10 momenti clou VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Coppa Intercontinentale Juventus-River Plate. Tokyo, 26 Novembre 1996 – 25 anni fa la Juventus conquistava il mondo grazie alla rete di Alessandro Del Piero contro il River Plate. Venerdì 26-11-2021 VIDEO PARTITA INTEGRALE:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U23 I primi mesi di Diego Stramaccioni. Diego Stramaccioni, difensore centrale della Juventus Under 23, racconta i suoi primi mesi in bianconero. Venerdì 26 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 L’analisi di Mister Bonatti post Juve-Roma. Le parole del tecnico bianconero al termine della sfida contro i giallorossi. Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Atalanta 0-1 Zapata 28′ pt. L’analisi di Mister Allegri. Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Conferenza Stampa Allegri Post Juventus-Atalanta 0-1 Zapata 28′ pt. Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Conferenza Stampa Allegri Post Salernitana-Juventus 0-2 Dybala 21′ pt e Morata 25′ st. Martedì 30 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Salernitana-Juventus 0-2 Dybala 21′ pt e Morata 25′ st – Allegri «DOBBIAMO DARE MOLTO ALLA JUVENTUS». Martedì 30 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Salernitana-Juventus 0-2 Dybala 21′ pt e Morata 25′ st – Bernardeschi «ERA FONDAMENTALE VINCERE». Martedì 30 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 PARTITA INTERA Campionato Primavera 1 TimVision Giornata 10 Juventus-Roma 2-2 2’ pt Turco (J), 34’ pt rig. Volpato (R), 3’ st Cerri (J), 8’ st Voelkerling (R). Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A PARTITA INTERA Giornata 14 Juventus-Atalanta 0-1 Zapata 28′ pt. Juve punti 21, gol fatti 18, gol subiti 16. Ore 18 Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U23 Serie C – PARTITA INTERA Giornata 16 Juventus- Virtus Verona 0-1 11’ st rig. Pittarello (V). Domenica 28 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 15 PARTITA INTERA Salernitana-Juventus 0-2 Dybala 21′ pt e Morata 25′ st. Juve punti 24, gol fatti 20, gol subiti 16. Ore 20 e 45 Martedì 30 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Genoa Il tris del 1973. Campionato 1973-1974, la Juve supera il Genoa 3-0 al termine di una gara spettacolare e ricca di emozioni. Doppietta di Antonello Cuccureddu e gol finale di Fabio Capello. 01-12-2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 Coppa Italia TimVision Cup Primavera Ottavi di finale. Juventus-Lazio 1-0 16’ pt Cerri (J). Juve ai quarti. L’analisi di Mister Bonatti. Mercoledì 01 Dicembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 Juventus-Lazio 1-0 Cerri 16 pt’. Cerri «Finalmente mi sento bene». La soddisfazione di Leonardo Cerri per il suo gol ed il passaggio ai quarti di Coppa Italia. Mercoledì 01 Dicembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 PARTITA INTERA Coppa Italia Timvision Cup Primavera – Ottavi di finale – Juventus-Lazio 1-0 16′ pt Cerri. Juve ai quarti. Mercoledì 01 Dicembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 HIGHLIGHTS Campionato Primavera 1 TimVision Giornata 10 Juventus-Roma 2-2 2’ pt Turco (J), 34’ pt rig. Volpato (R), 3’ st Cerri (J), 8’ st Voelkerling (R). Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A HIGHLIGHTS Giornata 14 Juventus-Atalanta 0-1 Zapata 28′ pt. Juve punti 21, gol fatti 18, gol subiti 16. Ore 18 Sabato 27 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U23 Serie C – HIGHLIGHTS Giornata 16 Juventus- Virtus Verona 0-1 11’ st rig. Pittarello (V). Domenica 28 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 15 HIGHLIGHTS Salernitana-Juventus 0-2 Dybala 21′ pt e Morata 25′ st. Juve punti 24, gol fatti 20, gol subiti 16. Ore 20 e 45 Martedì 30 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 HIGHLIGHTS Coppa Italia Timvision Cup Primavera – Ottavi di finale – Juventus-Lazio 1-0 16′ pt Cerri. Juve ai quarti. Mercoledì 01 Dicembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U23 Highlights Campionato Serie C Recupero Giornata 14 Padova-Juventus 2-0 46’ pt Ceravolo (P); 25’ st Jelenic (P). Mercoledì 01 Dicembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Genoa 1-0 Stagione 2014-2015. 22 Marzo 2015 – Un gol di Carlos Tevez permette alla Juventus di battere il Genoa. Giovedì 02 Dicembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Genoa L’ultima vittoria all’Allianz Stadium. Stagione 2020-2021 Con le reti di Kulusevski, Morata e McKennie la Juventus supera all’Allianz Stadium il Genoa. Giovedì 02 Dicembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

BLACK & WHITE STORIES: BAGGIO VS L’ATALANTA
25 NOVEMBRE 2021
22:54
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La storia di Juventus-Atalanta ha in Roberto Baggio uno dei grandi protagonisti. Del resto, un giocatore capace di medie realizzative straordinarie, con i suoi 115 gol in 200 partite, non poteva che mantenersi coerente con il suo rendimento anche nelle sfide contro i bergamaschi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I LEGNI DEL DELLE ALPI
Baggio contrastato da Valter Bonacina, numero 4 dell’Atalanta. Siamo al 16 settembre 1990 ed è la prima volta che la Juve gioca in campionato al Delle Alpi. L’ex viola, davanti al nuovo pubblico, conferma quanto di buono mostrato negli incontri che hanno aperto la stagione. Ma la domenica non è fortunata: Baggio segna su rigore spiazzando Ferron, ma dal dischetto pareggerà i conti il brasiliano Evair. Prima e dopo il suo gol, Roberto colpisce una traversa su punizione e un palo con un colpo di testa deviato dal portiere atalantino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL LEADER
Un anno dopo, Juventus-Atalanta vede già compiutamente affermata la leadership di Baggio. É proprio lui a firmare la rete della vittoria per 2-1 e lo fa con un tiro capolavoro, un sinistro da fuori area che va a baciare l’interno della traversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AL SERVIZIO DELLA GERMANIA
Il terzo Juventus-Atalanta di Baggio è anche l’unico nel quale non iscrive il suo nome nel tabellino dei marcatori. Ma anche in questa gara, Roberto conferma di meritarsi la fascia da capitano per come trascina la squadra, servendo un assist per il gol del vantaggio di Kohler e premiando più volte i tagli di Möller, i suoi compagni di squadra tedeschi. La Juve stravince: 4-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA CHIUSURA DEL CERCHIO
L’ultimo Juventus-Atalanta chiude il cerchio: esattamente come il primo, Baggio trasforma un calcio di rigore e l’esecuzione è assolutamente identica, palla alla destra del portiere che si butta dall’altra parte. La differenza è che stavolta la Signora prevale con il punteggio di 2-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FOCUS: L’ATALANTA
26 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’Atalanta, proprio come la Juventus, ha vinto le ultime due gare di campionato (contro Cagliari e Spezia) e potrebbe ottenere tre successi di fila per la prima volta dallo scorso maggio.
L’Atalanta ha guadagnato 16 punti sui 18 disponibili in trasferta in questo campionato, record per i bergamaschi nelle prime sei gare esterne di Serie A – dopo sette partite i nerazzurri non hanno mai ottenuto più dei 15 punti della stagione 2020/21.
L’Atalanta ha sia segnato che subito gol in tutte le ultime nove partite di Serie A e solo due volte nella storia della competizione ha registrato una serie più lunga di questo tipo: nel gennaio 2007 e nel maggio 2015 (11 in entrambe le occasioni).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nessuna squadra ha subito meno gol di testa dell’Atalanta in questo avvio di campionato (uno), anche se solo Empoli e Spezia (zero) ne hanno realizzati meno dei bergamaschi con questo fondamentale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’Atalanta ha il miglior attacco di questa Serie A considerando solo i primi tempi: 15 reti messe a segno, sei in più rispetto alla Juventus (nove).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus è la squadra contro cui Luis Muriel ha giocato più partite (15), più minuti (696) e tentato più conclusioni (21) senza mai riuscire a segnare in Serie A; l’attaccante dell’Atalanta ha trovato il gol contro ogni altra squadra affrontata almeno cinque volte nel massimo campionato.
Luis Muriel (24) è vicino all’eguagliare Alessandro Matri (25) come giocatore con più gol segnati dalla panchina in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus è la vittima preferita di Ruslan Malinovskyi con la maglia dell’Atalanta in tutte le competizioni: tre reti messe a segno in quattro confronti.
Nonostante non sia andato a segno nelle ultime tre gare contro la Juventus in tutte le competizioni, Duván Zapata è il giocatore che dall’inizio del 2017 ha realizzato più gol contro i bianconeri (sette) tra campionato e coppe.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Duván Zapata ha trovato il gol in tutte le sue ultime sei presenze in tutte le competizioni, la seconda striscia in gol più lunga per il colombiano da quando veste la maglia dell’Atalanta (dopo la striscia di 10 terminata nel gennaio 2019).
L’ultima rete esterna di Remo Freuler in Serie A è stata segnata nel dicembre 2020 proprio contro la Juventus. In generale, lo svizzero ha messo a segno tre reti contro i bianconeri, più rispetto ad ogni altra avversaria nella competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Merih Demiral ha giocato 21 partite di Serie A con la Juventus, tra il 2019 e il 2021.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ALLEGRI: «SARÀ UN MESE IMPORTANTE»
26 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Torna il campionato. Dopo la trasferta di Londra, la Juventus si rituffa nella Serie A: domani all’Allianz Stadium (ore 18) la squadra bianconera ospita l’Atalanta, match valevole per la 14° giornata. Oggi Mister Allegri ha presentato l’incontro nella consueta conferenza stampa della vigilia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«É una partita tra due squadre che lottano per il quarto posto. Bisogna fare i complimenti all’Atalanta perché sono anni che sta facendo un ottimo lavoro ed è merito sia della società che di Gasperini. Si sta ben comportando anche in Champions League, avendo la possibilità di passare il turno. La gara è difficile, giocare contro di loro è sempre complicato: ci vuole attenzione, bisognerà fare bene tecnicamente. Sono una squadra fisica, che segna molto ma che concede anche: sarà una bella sfida. Ora inizia un mese importante dove dovremo cercare di rosicchiare punti a chi ci precede».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COME STA LA SQUADRA
«Chiellini e Bernardeschi ieri hanno lavorato con la squadra e domani saranno disponibili. De Sciglio sarà a disposizione martedì, mentre Ramsey ha ancora un problema al flessore dopo il rientro dalla nazionale. Dybala è in buona condizione e credo che domani partirà dall’inizio. Pellegrini? Sta crescendo, non ho ancora deciso se contro l’Atalanta giocherà lui o Alex Sandro. Chiesa a Roma con la Lazio ha fatto un’ottima partita, ha avuto delle occasioni che sono nelle sue caratteristiche, a campo aperto diventa devastante. Tecnicamente è un giocatore di altissimo livello. Di Arthur sono molto contento, è un professionista serio che si mette sempre a disposizione. Kulusevski sta un po’ meglio, ha un problema ai denti, si è allenato e devo valutarlo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA SCONFITTA DI LONDRA
«La partita che dovevamo vincere contro il Chelsea era quella di Torino. A Londra abbiamo perso e ci dispiace, ma la gara fino al 55’ è stata in equilibrio. La squadra ha fatto un buon primo tempo. Dopo il secondo gol ci siamo sciolti e questo non doveva succedere. L’obiettivo di giocare gli ottavi di finale di Champions League l’abbiamo raggiunto».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATCHDAY STATION | JUVENTUS – ATALANTA
27 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus è la squadra che più volte ha battuto l’Atalanta in Serie A: su 118 confronti complessivi sono 65 successi bianconeri, a fronte di 41 pareggi e 12 vittorie bergamasche.
Questa è solo la seconda volta in tutta la storia della Serie A in cui la Juventus affronta l’Atalanta con almeno tre punti in meno in classifica rispetto ai bergamaschi prima dell’incontro: in precedenza nell’ottobre 2015 (-5), i bianconeri hanno trovato il successo per 2-0 (reti di Dybala Mandzukic).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Federico Chiesa ha trovato il gol in tre delle quattro gare casalinghe di Serie A contro l’Atalanta, incluse le ultime due in ordine di tempo: tutti e tre i suoi gol alla formazione bergamasca sono arrivati da fuori area, con il piede destro e nel corso del primo tempo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La prima rete di Álvaro Morata in Serie A è arrivata nel settembre 2014 proprio contro l’Atalanta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dejan Kulusevski ha disputato le sue prime tre partite di Serie A nella stagione 2018/19 con la maglia dell’Atalanta. Da avversario, lo svedese è stato coinvolto in tre reti nelle ultime tre sfide contro i bergamaschi in tutte le competizioni (gol con il Parma nel luglio 2020, rete e assist lo scorso maggio in finale di Coppa Italia).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI PER LA SFIDA ALL’ATALANTA
27 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ecco i convocati per la gara di oggi alle 18 contro l’Atalanta all’Allianz Stadium:
SZCZĘSNY
CHIELLINI
ARTHUR
MORATA
PINSOGLIO
DE LIGT
MCKENNIE
DYBALA
PERIN
CUADRADO
BERNARDESCHI
KEAN
ALEX SANDRO
CHIESA
KAIO JORGE
PELLEGRINI
RABIOT
BONUCCI
LOCATELLI
RUGANI
BENTANCUR
DE WINTER
KULUSEVSKI.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNDER 19 | LA JUVE FERMA LA CAPOLISTA ROMA: 2-2 A VINOVO
27 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Finisce in parità, con uno spettacolare 2-2, il big match della decima giornata di campionato tra la Juventus Under 19 e la capolista Roma. Una gara che ha visto per due volte i bianconeri passare in vantaggio, nel primo tempo con Turco e nella ripresa con Cerri, prima di essere raggiunti in entrambe le circostanze dai giallorossi. La squadra di Mister Bonatti esce da questo incontro con un buon punto, tenendo in considerazione anche il fatto che la squadra di Mister Alberto De Rossi, prima di questa partita, non era mai passata in svantaggio in questa stagione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PARTITA
La Juve scende in campo con un 4-4-1-1 molto offensivo, con Chibozo e Iling-Junior sugli esterni a centrocampo, a supporto della coppia d’attacco formata da Cerri e Turco. A completare l’undici titolare Omic e Bonetti in mediana, linea difensiva composta da Savona, Fiumanò, Nzouango Bikien e Turicchia e tra i pali Senko. L’avvio di gara è da sogno per i bianconeri. Chibozo, dopo appena un minuto dal fischio d’inizio, prova a premiare il taglio di Turco con un pallone filtrante che, apparentemente, potrebbe essere intercettato agilmente da Tripi: il capitano giallorosso, però, buca l’intervento e alle sue spalle si avventa sulla sfera proprio Turco che, dopo essere entrato in area, a tu per tu con Mastrantonio lo spiazza, 1-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Roma incassa il colpo, ma reagisce e al minuto 11 prova a rendersi pericolosa con il colpo di testa di Persson. Fino alla mezz’ora è l’equilibrio a regnare sovrano, con un’unica (rilevante) differenza: il gol di vantaggio dei bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Al 32’ arriva il primo pericolo concreto dalle parti di Senko con la conclusione deviata di Tahirovic che costringe il portiere magiaro agli straordinari. I padroni di casa sembrano riuscire a gestire con ordine il vantaggio, ma due giri di orologio più tardi arriva l’episodio che cambia le sorti della prima frazione: calcio di rigore assegnato alla Roma per un tocco di mano in area di rigore da parte di uno sfortunato Turicchia. Tiro dagli undici metri che viene trasformato con freddezza da Volpato. Prima del duplice fischio è la squadra di Mister Bonatti a rendersi due volte pericolosa, prima con Cerri e poi con Iling-Junior, ma le squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 1-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nella ripresa la Juve cambia vestito tattico e passa alla difesa a cinque (in fase di non possesso) inserendo Rouhi al posto di Chibozo e abbassandolo sulla linea di difesa. Con la palla tra i piedi, però, i bianconeri continuano a proporre gioco e al minuto 48 passano nuovamente avanti con la zampata di Cerri in area piccola, dopo lo splendido riflesso di Mastrantonio sul colpo di testa tentato sempre dal nostro numero 9.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Roma, però, dimostra ancora una volta grande maturità e dopo appena quattro giri di orologio trova nuovamente il pari con Persson, abile a difendere con il fisico il pallone e a battere con una potente conclusione mancina Senko per il momentaneo 2-2. Risultato che non cambierà più, nonostante le diverse occasioni create da entrambe le squadre. Nel computo totale delle situazioni create dai bianconeri e dai giallorossi nel corso del secondo tempo, però, le più pericolose, di fatto, sono quelle capitate a Savona e a Omic: il primo, per questione di centimetri, non vede entrare in porta il suo tiro-cross allontanato dal decisivo salvataggio di Ndiaye nei pressi della linea di porta, mentre il secondo non si allontana troppo dall’incrocio dei pali con una punizione calciata dal limite dell’area.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ANALISI DI MISTER BONATTI
«Penso che il risultato sia giusto per quanto visto in campo. Oggi ci portiamo a casa il coraggio di avere affrontato una partita molto complicata schierando nell’undici di partenza giocatori molto offensivi. L’approccio nei due tempi è stato ottimo e spiace non essere riusciti, per due volte, a difendere il vantaggio. Questo pareggio porta con sé un po’ di soddisfazione e un po’ di amarezza: soddisfazione per come abbiamo giocato questa partita contro una squadra forte come la Roma, che prima di questa gara aveva subìto soltanto due reti in trasferta, e amarezza per non essere riusciti a portare a casa l’intera posta in palio. Si tratta, in ogni caso, di un risultato positivo che ci darà ulteriori stimoli per approcciare nel migliore modo possibile la nuova competizione (la Coppa Italia Primavera) nella quale esordiremo mercoledì prossimo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Campionato Primavera 1 TIMVISION – 10a giornata
Juventus – Roma 2-2
Campo “Ale&Ricky” – Vinovo (TO)
Marcatori: 2’ pt Turco (J), 34’ pt rig. Volpato (R), 3’ st Cerri (J), 8’ st Voelkerling (R)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Senko, Savona, Turicchia, Omic (cap.), Nzouango, Cerri, (43’ st Mbangula) Bonetti, Iling (34’ st Maressa), Chibozo (1’ st Rouhi), Turco (18’ st Galante), Fiumanò (34’ st Dellavalle). A disposizione: Scaglia, Ratti, Doratiotto, Solberg, Ledonne, Sekularac. Allenatore: Andrea Bonatti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Roma: Mastrantonio, Missori, Tripi (cap.), Voelkerling, Tahirovic, Volpato (38’ st Pagano), Ndiaye, Faticanti (38’ st Di Bartolo), Rocchetti (6’ st Oliveiras), Cherubini (27’ st Padula), Keramitsis. A disposizione: Berti, Baldi, Dicorato, Ngingi, Louakima, Bianchino, Verrengia, Pellegrini. Allenatore: Alberto De Rossi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Sig. Francesco Carrione. Assistenti: Sig. Andrea Niedda, Sig. Bahri Khaled.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammoniti: 46’ st Ndiaye (R)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno
Primavera TIMVISION Cup – Ottavi di Finale
Juventus-Lazio
Campo “Ale&Ricky” – Vinovo (TO)
Mercoledì 1 Dicembre – ore 11.00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY UNDER 19 | JUVENTUS – ROMA 2-2 27 novembre 2021 Le più belle immagini, direttamente da Vinovo, della sfida tra bianconeri e giallorossi, valevole per la decima giornata di campionato

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE IMMAGINI DI JUVENTUS – ATALANTA 0-1 Zapata 28′ pt. Juve punti 21, gol fatti 18, gol subiti 16. Ore 18 Sabato 27 Novembre 2021 27 novembre 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

ALL’ALLIANZ DECIDE ZAPATA
27 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Un gol di Zapata nel primo tempo regala all’Atalanta un successo pesante nella corsa al quarto posto, ora lontano sette punti per i bianconeri. I bergamaschi giocano con minor foga rispetto al solito, ma conducono comunque una gara attenta e concedono poco o nulla alla Juve, che specie nella parte centrale della ripresa cerca comunque in tutti i modi di cambiare il corso della partita, ma deve arrendersi alla solidità degli ospiti e alla traversa scheggiata nei minuti di recupero dalla punizione di Dybala.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ATALANTA PASSA CON ZAPATA
La cosiddetta “fase di studio” dura almeno un quarto d’ora: l’Atalanta cerca di guadagnare campo con il palleggio più che con l’intensità, mentre la Juve prova a sfruttare la velocità di Cuadrado e Chiesa per ripartire, ma nessuna delle due tattiche produce occasioni interessanti. Così provano a ravvivare la gara Malinovskyi e Dybala, il primo con un tiro da fuori area mandato alle stelle, il secondo con una serpentina e un rasoterra bloccato da Musso. Il contropiede giusto per i bianconeri sembra arrivare al 20′, quando McKennie lancia in campo aperto Chiesa che, dopo un ottimo controllo si presenta in area davanti a Musso, ma viene chiuso dal recupero di Toloi al momento di concludere.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Quello buono capita invece all’Atalanta poco prima della mezz’ora, quando Djimsiti intercetta a metà campo un tocco di Morata e di prima intenzione lancia Zapata che, appena entrato in area, piazza il destro sotto la traversa firmando il vantaggio dei bergamaschi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juve reagisce alzando il ritmo e la qualità del palleggio e riesce a schiacciare gli ospiti nella propria area per lunghi tratti. McKennie piazza il pallone sulla mattonella di Dybala, che cerca il suo classico sinistro liftato, colpendo male e mettendo a lato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA JUVE SI FERMA SULLA TRAVERSA
Allegri inizia la ripresa con Bernardeschi al posto di Chiesa, ma all’inizio la Juve fatica ad impostare il gioco, per via di troppi errori tecnici o per un eccesso di iniziative personali. Per mettere apprensione all’Atalanta si deve aspettare il quarto d’ora, quando McKennie va in fuga e, dopo il recupero della difesa, il pallone finisce sul sinistro di Dybala che sfiora la traversa da posizione angolata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’azione sembra rinvigorire i bianconeri e dopo l’ingresso di Kean al posto di McKennie, Rabiot sfiora il palo con un rasoterra dal limite. I bianconeri provano a imporre il proprio ritmo all’incontro, ma gli ospiti riescono a spezzarlo con il gioco duro qualche malizia. E quando nei minuti di recupero Dybala calcia una punizione dal limite, insiem al pallone vanno a sbattere sulla traversa anche le ultime speranze dei bianconeri di raddrizzare il punteggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS-ATALANTA 0-1
RETI: Zapata 28′ pt
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Chiesa (1′ st Bernardeschi), McKennie (19′ st Kean), Locatelli, Rabiot; Dybala, Morata (40′ st Kaio Jorge)
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Rugani, Chiellini, Pellegrini, De Winter, Bentancur, Arthur, Kulusevski
Allenatore: Allegri
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ATALANTA
Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Zappacosta (25′ st Palomino), De Roon, Freuler, Maehle; Pessina (14′ st Pasalic), Malinovskyi (42′ st Koopmeiners); Zapata
A disposizione: Sportiello, Rossi, Scalvini, Pezzella, Hateboer, Ilicic, Miranchuk, Piccoli, Muriel
Allenatore: Gasperini
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ARBITRO: Ayroldi
ASSISTENTI: Prenna, Imperiale.
QUARTO UFFICIALE: Marchetti
VAR: Di Bello, Tegoni
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AMMONITI: 32′ pt Freuler, 36′ pt Malinovskyi, 43′ pt Zappacosta, 5′ st Cuadrado, 21′ st Rabiot, 25′ st Demiral, 34′ st Bernardeschi, 39′ st Djimsiti, 43′ st Locatelli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SALA STAMPA | IL COMMENTO DEL MISTER
27 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«Quella di questa sera è stata una prestazione sulla falsa riga di quelle contro Fiorentina e Lazio. Capitalizziamo poco quello che creiamo, in questo momento abbiamo ansia e fretta, perché quando non si fa gol sale la preoccupazione. Dobbiamo continuare a lavorare sulle prestazioni e cercare di vincere, per poi continuare. Io credo che questa sia una squadra con valore, poi ci sono i momenti in cui le cose non vanno bene: bisogna continuare a lavorare, io ho fiducia nella squadra, e dopo una prestazione come quella di stasera non posso dire niente ai ragazzi».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«Se siamo in questa posizione di classifica in questo momento, significa che adesso valiamo questo, tutti, compreso l’allenatore. Bisogna essere realisti, togliersi le pressioni per lavorare nel modo più sereno possibile. Dobbiamo continuare basandoci sulle prestazioni. Azzeriamo tutto e ripartiamo da Salerno: sarà un campo molto difficile».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
NOTA DELLA SOCIETÀ
27 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Torino, 27 novembre 2021 – Juventus Football Club S.p.A. (“Juventus” o la “Società”) prende atto dell’avvio di indagini da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino nei confronti della Società nonché di alcuni suoi esponenti attuali (Andrea Agnelli, Pavel Nedved e Stefano Cerrato) e passati in merito alla voce “Proventi da gestione diritti calciatori” iscritta nei bilanci al 30 giugno 2019, 2020 e 2021 per i reati di cui all’art. 2622 cod. civ. (False comunicazioni sociali delle società quotate) e all’art. 8 del D.Lgs. n. 74/2000 (Emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti) e, per quanto attiene alla Società, per l’illecito previsto dagli artt. 5 (Responsabilità dell’ente) e 25-ter (Reati societari) del D.Lgs. n. 231/2001. Si rammenta che la Società è attualmente soggetta a una verifica ispettiva da parte della Consob ai sensi dell’art. 115, comma 1, lett. c), del D.Lgs. n. 58/1998, anch’essa avente ad oggetto la voce “Proventi da gestione diritti calciatori”, come descritto nel prospetto informativo relativo all’aumento di capitale in opzione, pubblicato in data 24 novembre 2021, e nella relazione finanziaria annuale consolidata al 30 giugno 2021.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Come doveroso, Juventus sta collaborando con gli inquirenti e con la Consob e confida di chiarire ogni aspetto di interesse degli stessi, ritenendo di aver operato nel rispetto delle leggi e delle norme che disciplinano la redazione delle relazioni finanziarie, in conformità ai principi contabili e in linea con la prassi internazionale della football industry e le condizioni di mercato.
In relazione all’aumento di capitale in opzione, deliberato dall’Assemblea degli Azionisti in data 29 ottobre 2021, si conferma la tempistica resa nota con comunicato del 22 novembre 2021 e l’avvio dell’offerta in opzione e della negoziazione dei diritti di opzione a partire dal 29 novembre 2021.

Comunicato Stampa su indagini. Sabato 27 Novembre 2021:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UNDER 23 | I CONVOCATI PER JUVE-VIRTUS VERONA
28 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dopo le due vittorie consecutive contro Lecco e Fiorenzuola, la Juventus Under 23 vuole centrare il terzo successo di fila. L’avversaria di oggi sarà la Virtus Verona e il match sarà valido per la sedicesima giornata di campionato. Fischio d’inizio alle ore 17.30, allo Stadio “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Di seguito la lista dei giocatori a disposizione di Mister Lamberto Zauli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI
1 Israel Wibmer
2 Leo
3 Stramaccioni
6 Anzolin
7 Sekulov
8 Leone
10 Soule Malvano
11 Brighenti
13 Poli
14 Compagnon
16 Sersanti
17 Zuelli
19 Palumbo
21 Miretti
23 Akè
26 Barbieri
27 Cudrig
31 Pecorino
37 Daffara
39 Citi
40 Senko.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | IN CAMPO PER PREPARARE LA TRASFERTA DI SALERNO
28 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prosegue il calendario denso di impegni della Juventus che questa mattina si è ritrovata al JTC per iniziare a preparare il prossimo appuntamento. Martedì sera, alle ore 20.45, i bianconeri saranno attesi dalla trasferta allo Stadio “Arechi” contro la Salernitana.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Questo turno infrasettimanale sarà valido per la quindicesima giornata di campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Come detto, il gruppo si è allenato in mattinata: scarico tra palestra e piscina per chi ha giocato ieri contro l’Atalanta, lavoro sul campo per la restante parte della squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani sarà già vigilia di Serie A: la squadra si allenerà nel pomeriggio e prima, alle ore 12:00, Mister Allegri parlerà in conferenza stampa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dopo la seduta di lavoro è prevista la partenza per Salerno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE CONDIZIONI DI CHIESA E MCKENNIE
Federico Chiesa questa mattina è stato sottoposto presso il J|Medical ad accertamenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia sinistra. Il suo rientro è previsto dopo la sosta natalizia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Anche Weston Mckennie è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici che hanno escluso lesioni capsulo legamentose del ginocchio destro. Le sue condizioni verranno monitorate quotidianamente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNDER 23 | AD ALESSANDRIA PASSA DI MISURA LA VIRTUS VERONA
28 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus Under 23 non riesce a centrare la terza vittoria consecutiva dopo quelle con Lecco e Fiorenzuola. Ad Alessandria passa 1-0 la Virtus Verona grazie al calcio di rigore trasformato a inizio ripresa da Pittarello. Una gara che ha visto i bianconeri scontrarsi più volte contro il “muro” eretto dalla formazione ospite a difesa della propria trequarti per larghi tratti del match.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La squadra di Mister Zauli è riuscita a creare diverse occasioni nel corso dei due tempi, ma senza trovare il gol. Mercoledì, però, si tornerà nuovamente in campo: ad attendere la Juve ci sarà la complicata trasferta di Padova, un altro interessante banco di prova per provare a muovere nuovamente la classifica.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PARTITA
Mister Zauli schiera un 4-3-2-1 con Israel in porta, Leo, Poli, Stramaccioni e Anzolin sulla linea di difesa, Miretti, Leone e Sersanti a centrocampo, Soule e Akè dietro l’unica punta che è Pecorino.
La prima frazione vive di (poche) fiammate. La gara è molto bloccata e il merito è anche delle due squadre, molto attente a non concedere spazi negli ultimi trenta metri. Sono davvero poche le occasioni da segnalare, da una parte e dall’altra, ma tra le due compagini in campo è la Juve a rendersi più pericolosa nella prima frazione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Da segnalare l’opportunità che si crea al minuto 8 Sersanti con una conclusione molto potente dalla distanza, ma non sufficientemente precisa da preoccupare Giacomel. Dopo questo squillo bianconero è l’equilibrio a regnare sovrano per gran parte del primo tempo, fino al 38’ quando i padroni di casa si costruiscono una doppia opportunità nel giro di due minuti prima con Miretti e poi con Soule senza riuscire, però, a sbloccare il risultato. Le due squadre, dunque, al duplice fischio, rientrano negli spogliatoi sullo 0-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La ripresa vede subito un cambio tra le fila della squadra allenata da Mister Zauli: dentro Sekulov per Soule per provare a dare energie fresche alla manovra offensiva. I ritmi si alzano e le situazioni pericolose arrivano già dopo pochi minuti. La prima è per i bianconeri e ha come protagonista Stramaccioni: il numero 3 bianconero prende bene il tempo in area di rigore e di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, non trova per poco lo specchio della porta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arriva la reazione della Virtus Verona: al 55’ gli ospiti si affacciano dalle parti di Israele e conquistano un calcio di rigore con Pittarello che è bravo anche a trasformarlo spiazzando Israel, 0-1. I bianconeri non accusano il colpo e tornano a spingere sull’acceleratore con l’obiettivo di scardinare la difesa dei rossoblù.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Al 65’ ci prova Sersanti, anche lui di testa, ma la sfera ancora una volta non trova il bersaglio grosso. La Juve continua a spingere e due giri di orologio più tardi arriva un’altra opportunità: Akè prova a sorprendere Giacomel dalla distanza, ma l’estremo difensore dei veneti è attento e para in due tempi. Ci avviciniamo, intanto, all’ultimo quarto d’ora con Mister Zauli che opera due ulteriori cambi: dentro prima Cudrig per Pecorino e poi Brighenti per Sersanti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I bianconeri sono totalmente a trazione anteriore, ma gli spazi per poter fare male continuano a scarseggiare. Nel finale c’è spazio anche per Barbieri e Zuelli, dentro al posto rispettivamente di Anzolin e Leone, ma il risultato non cambia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Al minuto 88 l’ultimo squillo dei padroni di casa con il gol annullato a Stramaccioni, ma al triplice fischio i tre punti vanno alla Virtus Verona.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ANALISI DI MISTER ZAULI
«Spiace per il risultato perché volevamo la terza vittoria consecutiva. Oggi abbiamo avuto per larghi tratti del match il controllo del pallone nella metà campo della Virtus Verona, ma i nostri avversari sono stati molto bravi a chiudere tutti gli spazi. Abbiamo interpretato bene la gara, giocando con coraggio e determinazione, ma siamo stati poco concreti nelle occasioni che siamo riusciti a creare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Negli ultimi venticinque metri ci sono mancate un po’ di brillantezza e lucidità e questi sono sicuramente due aspetti da migliorare».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Campionato di Serie C – 16a Giornata
Juventus U23 – Virtus Verona 0-1
Stadio “Giuseppe Moccagatta” – Alessandria
Marcatori: 11’ st rig. Pittarello (V).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Israel, Leo, Stramaccioni, Anzolin (37’ st Barbieri), Leone (37’ st Zuelli), Soule (1’ st Sekulov), Poli (cap.), Sersanti (31’ st Brighenti), Miretti, Aké, Pecorino (22’ st Cudrig). A disposizione: Daffara, Senko, Compagnon, Palumbo, Citi. Allenatore: Lamberto Zauli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Virtus Verona: Giacomel, Cella, Daffara, Danti (24’ st Arma), Pittarello (35’ st Marchi), Amadio (35’ st Mazzolo), Hallfredsson, Pellacani, Metlika, Zugaro De Matteis, Nalini (29’ st Tronchin). A disposizione: Sibi, Danieli, Priore, Vesentini, Carlevaris, Pinto, Faedo. Allenatore: Luigi Fresco.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Stefano Milone di Taurianova (Assistenti: Emanuele Spagnolo di Reggio Emilia, Manuel Marchese di Pavia. IV Ufficiale: Nicolò Rodigari di Bergamo).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammoniti: 13’ pt Stramaccioni (J), 42’ pt Daffara (V); 13’ st Sersanti (J), 19’ st Pellacani (V), 39’ st Mazzolo (V), 46’ st Arma (V), 47’ st Tronchin (V).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno
Campionato di Serie C – Recupero 14a giornata
Padova – Juventus U23
Stadio “Euganeo”
Mercoledì 1° dicembre – ore 14:30.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UNDER 23 | JUVE-VIRTUSVERONA, LA GALLERY 28 novembre 2021 Direttamente dallo Stadio “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria, le immagini più belle della sfida tra bianconeri e veneti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

ALLEGRI: «A SALERNO PER VINCERE»
29 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
A 22 anni di distanza dall’ultima volta, domani sera (ore 20,45) la Juventus torna a giocare all’Arechi sul campo della Salernitana, match valido per la 15° giornata del campionato di Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Oggi Mister Allegri ha presentato la sfida nella consueta conferenza stampa della vigilia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«La partita di Salerno è complicata per l’aspetto ambientale, i tifosi lì si fanno molto sentire, non dovremo avere l’approccio di Verona. Dobbiamo cercare di vincere. La squadra contro l’Atalanta ha fatto una buona partita, gli episodi questa volta ci sono andati contro. Dobbiamo lavorare con serenità e fare qualcosa in più perché quello che abbiamo fatto finora non basta. In questo momento ci vuole ordine, concretezza e serenità.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Questa situazione fa parte del nostro lavoro, ci sono momenti che vanno bene e altri che vanno meno bene. Per fortuna abbiamo tanti obiettivi da raggiungere e abbiamo una rincorsa, che se la vediamo dal punto di vista positivo diventa bella. Dobbiamo compattarci ancora di più, bisogna trovare il modo di uscire dalla tempesta, non bisogna combatterla».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA ROSA BIANCONERA
«Chiellini rientra. De Sciglio non è ponto, lo rivedremo con il Genoa. L’infortunio di McKennie dovrebbe essere da poco, mentre Chiesa tornerà dopo Natale. Bentancur sta molto meglio, aveva bisogno di recuperare, ha fatto tante partite e molti viaggi nell’ultimo periodo. Kaio Jorge sta crescendo, ha bisogno di fare esperienza, ci può dare una mano. Soulé è un giocatore tecnico e bravo, viaggerà con noi a Salerno. Morata sabato ha fato una delle migliori partite da quando è iniziata la stagione, ha lavorato bene per la squadra».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA SALERNITANA
«A Cagliari la squadra campana ha fatto una partita di cuore. É una squadra che davanti ha fisicità ed ha Ribery che è un campione: quando è in campo crea sempre qualcosa».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI PER SALERNITANA-JUVE
29 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus è attesa dalla trasferta di Salerno contro la Salernitana, valida per la 15a giornata del campionato di Serie A. Di seguito la lista dei giocatori convocati da Mister Allegri per la sfida:
SZCZĘSNY
CHIELLINI
ARTHUR
MORATA
PINSOGLIO
DE LIGT
BERNARDESCHI
DYBALA
PERIN
CUADRADO
RABIOT
KEAN
ALEX SANDRO
LOCATELLI
KAIO JORGE
PELLEGRINI
BENTANCUR
SOULE
BONUCCI
KULUSEVSKI
RUGANI
DE WINTER.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATCHDAY STATION | SALERNITANA – JUVENTUS
30 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Salernitana è una delle due sole squadre incontrate nella sua storia in Serie A contro cui la Juventus non ha mai segnato in trasferta (l’altra è il Treviso, sfidato una sola volta fuori casa): nelle due gare interne uno 0-0 e un 1-0 per i campani.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Salernitana ha perso cinque dei sette match casalinghi in questa stagione di Serie A (1V, 1N), appena due sconfitte in meno rispetto a quanto aveva registrato nelle due precedenti partecipazioni alla competizione (sette in 37 incontri).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Giorgio Chiellini potrebbe diventare il primo difensore nella storia della Serie A ad andare a segno in ciascuno dei sette giorni della settimana (attualmente è a quota sei, insieme a Bremer, Robin Gosens e Giacinto Facchetti).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Álvaro Morata ha segnato otto reti in 17 sfide di Serie A contro squadre neopromosse: in particolare sei di queste reti sono arrivate proprio in gare fuori casa – in trasferta ha infatti trovato il gol nelle ultime tre partite contro squadre proveniente dalla Serie B.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Leonardo Bonucci con la prossima presenza supera Giampiero Boniperti (entrambi 459 match), issandosi da solo all’8° posto dei giocatori con più presenze nella storia della Juventus in tutte le competizioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Salernitana sarà la 37ª avversaria differente per Massimiliano Allegri da allenatore in Serie A: il tecnico bianconero non perde contro una squadra mai affrontata prima nella competizione dal gennaio 2014, quando sulla panchina del Milan perse 3-4 contro il Sassuolo, venendo poi sostituito da Clarence Seedorf alla guida dei rossoneri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | MATTINATA DI FORMAZIONE PER LE GIOVANILI BIANCONERE 30 novembre 2021 Juventus, in collaborazione con Treedom, ha organizzato al J College un incontro formativo per le proprie Giovanili con focus sulla sostenibilità ambientale. LE IMMAGINI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

“PIANTA IL TUO ALBERO”: GIORNATA DI FORMAZIONE AL J COLLEGE
30 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Favorire comportamenti e azioni positive alle nuove generazioni, dentro e fuori dal campo di gioco. Con questo scopo Juventus ha organizzato, in collaborazione con Treedom, una mattinata di formazione al J College per le proprie Giovanili.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Qual è il collegamento tra calcio e ambiente? Come è possibile contribuire attivamente all’impatto sul pianeta? Quali sono i rischi legati al climate change?
Questi e altri quesiti sono stati affrontati nell’auditorium del J College durante l’incontro tenuto in collaborazione con Treedom destinato alla rosa dell’Under 19 e ad altri studenti del liceo bianconero, al termine del quale hanno ricevuto un ecogadget personalizzato per contribuire ulteriormente in prima linea alle iniziative ambientali di Juventus, in aggiunta al progetto con One Tree Planted che da quest’anno vede protagonisti anche i giocatori della Primavera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS E TREEDOM: AL J COLLEGE PER UN FUTURO SOSTENIBILE
Trasmettere importanti spunti di riflessione attraverso un momento formativo, concretizzando il più possibile l’approccio intrapreso per ridurre al massimo il proprio impatto ambientale; questo incontro si inserisce nell’ambito di un percorso globale e ambizioso volto anche alla sensibilizzazione attiva delle giovani generazioni, toccate direttamente da temi fondamentali come quello ambientale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNDER 23, I CONVOCATI PER LA TRASFERTA DI PADOVA
30 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus Under 23, dopo lo 0-1 con la Virtus Verona, fa visita al Padova nel recupero della 14a giornata del campionato di Serie C (fischio d’inizio alle 14:30 di mercoledì 1 dicembre).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’obiettivo è, naturalmente, quello di tornare alla vittoria. Di seguito i giocatori convocati da Mister Zauli per la sfida
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI
1 Israel Wibmer
2 Leo
3 Stramaccioni
6 Anzolin
7 Sekulov
8 Leone
9 Da Graca
11 Brighenti
13 Poli
14 Compagnon
17 Zuelli
19 Palumbo
21 Miretti
23 Akè
26 Barbieri
27 Cudrig
31 Pecorino
36 Fiumanò
37 Daffara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
2-0 ALLA SALERNITANA CON DYBALA E MORATA
30 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dybala nel primo tempo e Morata nella ripresa firmano il 2-0 con cui la Juve ritrova il successo all’Arechi di Salerno. I bianconeri dominano la partita, anche se devono aspettare più di un’ora di gioco per mettere al sicuro il risultato, e gestiscono le fasi più delicate dell’incontro con esperienza e tranquillità, ottenendo tre punti che fanno morale e classifica.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL RICORDO DI FORTUNATO
L’emozione più forte non viene comunque dal campo, ma dagli spalti, al minuto numero tre, lo stesso che vestiva Andrea Fortunato, salernitano di nascita e bianconero di adozione, scomparso nel 1995 a soli 23 anni e ricordato da entrambe le tifoserie con due striscioni identici: “Insieme per Andrea”.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DYBALA PIAZZA IL MANCINO
Poi c’è il calcio: la Juve fa la partita e arriva al tiro due volte con Dybala e una Kulusevski, mentre la Salernitana aspetta il momento buono per ripartire e anche se non ha molte occasioni per farlo, riesce a portare Simy a sfiorare il palo di testa. I bianconeri manovrano con calma, ma tengono un buon ritmo e si affidano alla qualità dei fantasisti. Una scelta che paga quando Dybala scambia al limite dell’area con Kulusevski e quando riceve il passaggio di ritorno calcia di prima intenzione, indovinando il diagonale che fulmina Belec.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juve non si ferma e dopo una manciata di minuti raddoppierebbe con Chiellini, più rapido di tutti a spedire in rete il pallone, dopo una deliziosa punizione di Cuadrado terminata sul palo interno. Dopo aver consultato il VAR però, il signor Fourneau ravvisa una posizione irregolare di Kean e annulla. Un’altra opportunità arriva con una percussione centrale di Bentancur, ma la conclusione è alta e il risultato rimane così inchiodato sull’1-0, anche se il 78% di possesso palla per i bianconeri, registrato alla fine del primo tempo, è indicativo dell’andamento della gara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MORATA ACCAREZZA IL RADDOPPIO
La ripresa inizia con analogo copione, ma è la Salernitana a sfiorare il gol al 10′ con il diagonale di Ranieri, che centra un palo clamoroso. L’occasione scalda il pubblico dell’Arechi e rinvigorisce i padroni di casa e per smorzarne l’entusiasmo la Juve ricorre a un palleggio prolungato e all’ingresso di forze fresche, con Alex Sandro e Morata al posto di Pellegrini e Kean.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
E tre minuti dopo essere entrato in campo, lo spagnolo lascia il segno: Dybala apre sulla sinistra per Bernardeschi, che crossa rasoterra sul primo palo, dove Morata, con accarezza il pallone con il destro, infilandolo tra le gambe di Belec e firmando il raddoppio. Dybala ha due occasioni per aumentare il bottino, ma in ogni caso l’incontro è ormai chiuso, la Salernitana non ha più la forza di reagire e la Juve piò condurre la gara senza patemi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nel recupero ci sono anche l’occasione per il 3-0 grazie al rigore procurato da Morata, ma Dybala scivola al momento del tiro e calcia alto, e l’ingresso di Soulé, che sostituisce Kulusevski e fa il suo esordio in Serie A a gara praticamente conclusa. Avrà tempo e altre occasioni per far vedere le sue qualità…
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SALERNITANA-JUVENTUS 0-2
RETI: Dybala 21′ pt, Morata 25′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SALERNITANA
Belec; Kechrida (5′ st Schiavone), Veseli, Gyomber, Gagliolo; Zortea, Coulibaly, Capezzi (5′ st Di Tacchio), Ranieri (37′ st Jaroszynski); Bonazzoli (37′ st Vergani), Simy (20′ st Djuric)
A disposizione: Fiorillo, Guerrieri, Kastanos, Bogdan, Delli Carri
Allenatore: Colantuono
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Chiellini, Pellegrini (22′ st Alex Sandro); Kulusevski (48′ st Soulé), Locatelli, Bentancur, Bernardeschi (26′ st Rabiot); Dybala, Kean (22′ st Morata)
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Bonucci, Rugani, De Winter, Arthur, Kaio Jorge
Allenatore: Allegri
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ARBITRO: Fourneau
ASSISTENTI: Baccini, Saccenti
QUARTO UFFICIALE: Marinelli
VAR: Di Paolo, Cecconi
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AMMONITI: 25′ pt Gagliolo, 15′ st Locatelli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE IMMAGINI DI SALERNITANA – JUVENTUS 0-2 Dybala 21′ pt e Morata 25′ st. Juve punti 24, gol fatti 20, gol subiti 16. Ore 20 e 45 Martedì 30 Novembre 2021 30 novembre 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

SALA STAMPA | LE PAROLE DA SALERNO
30 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MASSIMILIANO ALLEGRI
«La squadra ha fatto una buona prestazione, su un campo non semplice: veniamo da un periodo di grossa pressione, ci siamo parlati oggi, e ci siamo detti che dobbiamo avere senso di responsabilità, perché la Juve ci ha dato tanto in questi anni. Abbiamo gestito bene la palla, ma dobbiamo ancora migliorare nell’accelerazione fra le linee. Abbiamo giocatori di talento, ma solo commettendo errori si capiscono bene le situazioni della partita: i ragazzi stasera si sono messi tutti a disposizione, in questo modo si può migliorare, con l’aiuto dei giocatori più esperti. Poi, chiaramente, siamo in ritardo, e quindi dovranno essere i risultati a farci lavorare con maggiore serenità.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
In momenti come questi la cosa migliore, secondo me, è semplificare. Oggi ho parlato ai giocatori per lavorare sul livello mentale, ricordando loro che adesso tocca a noi dare qualcosa in più. Abbiamo un progetto con ragazzi che devono ancora fare esperienza, e l’esperienza si fa solamente giocando e passando anche attraverso i momenti difficili. La società ci sta vicina, sono tutti molto presenti, il DNA Juve deve rimanere e rimane, al di là dei cicli della vita: quella di quest’anno è una bellissima sfida».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
GIORGIO CHIELLINI
«Serve senso di responsabilità, senza fare niente di straordinario, ma usando testa e consapevolezza. Abbiamo giocato con umiltà, perché non potevamo fare altrimenti. Adesso pensiamo a domenica, lavorando giorno per giorno. Ci sono momenti e momenti, la Juventus ha dato tanto a tutti noi, ed è anche ora di restituire: dobbiamo stare vicini e venirne fuori tutti insieme, con serenità, equilibrio e amore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Questa sera si giocava bene a calcio su questo campo, abbiamo fatto una buona partita, anche se andava chiusa prima. Io penso ad aiutare i miei compagni: ho ancora tanti piccoli obiettivi, lavoro per questo. Adesso dobbiamo trovare continuità da qui a Natale, per fare più punti possibile».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FEDERICO BERNARDESCHI
«Questa sera era fondamentale vincere, con una prestazione solida, da Juventus, senza subire gol. Abbiamo fatto il nostro lavoro. Io credo che ci siano vari momenti nella vita: questo è il momento di dare, alla società e ai tifosi, come abbiamo fatto qui. Siamo sereni, e dobbiamo pensare al campo, perché è il nostro compito, da giocatori. Oggi secondo me è partita una rincorsa, perché adesso dobbiamo dimostrare qualcosa di importante».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
5 PILLS | SALERNITANA – JUVENTUS
01 DICEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha tenuto la porta inviolata in tre delle ultime quattro partite di Serie A, tanti clean sheet quanti quelli collezionati nelle precedenti 27 gare nel torneo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Paulo Dybala ha firmato il primo gol della Juventus in Serie A sul campo della Salernitana. Inoltre, a partire dal 2014/15, è il giocatore che ha segnato più gol da fuori area in Serie A (24).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Alex Sandro ha collezionato contro la Salernitana la sua 250ᵃ presenza con la maglia della Juventus in tutte le competizioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Matias Soulé è il primo giocatore della Juventus nato dall’1/1/2003 con almeno una presenza in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Álvaro Morata ha segnato nove reti in 18 sfide di Serie A contro squadre neopromosse: sette di queste sono arrivate fuori casa – in trasferta ha infatti trovato il gol nelle ultime quattro partite contro avversarie provenienti dalla Serie B.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SELETTI X JUVENTUS: AL VIA UNA NUOVA COLLABORAZIONE
01 DICEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus e Seletti danno vita, insieme, a un nuovo progetto. La collaborazione rappresenta la prima legata al mondo del calcio per Seletti, azienda italiana nota per la sua anima pop e per le sue collaborazioni in diversi ambiti del lifestyle contemporaneo, scelta da Juventus per dare vita al progetto SELETTI x JUVENTUS. Un progetto che unisce due grandi marchi italiani storici e amati dal grande pubblico.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La collaborazione ha inizio con una collezione di sedie pieghevoli, maneggevoli e resistenti, decorate con il pattern grafico di Juventus e il suo logo in un’esplosione di colori fluo. La sedia pieghevole è uno degli oggetti per la casa tra i più longevi del catalogo Seletti, un accessorio che riscuote grande successo grazie alla sua praticità e versatilità.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Quella SELETTI x JUVENTUS è una sedia con struttura in alluminio – per garantire la leggerezza e la resistenza – con seduta e schienale imbottiti e rivestiti in pvc verniciato. Al pattern grafico in bianco e nero, i colori tradizionali di Juventus, si aggiungono tre varianti con dei tocchi cromatici fluo dal sapore fresco e pop: giallo, rosa, verde.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus e Seletti puntano così a un nuovo settore del merchandising dedicato ai tifosi, ovviamente, ma anche a tutti coloro che vedono nella creatività a 360 gradi un modo per affermare la loro personalità. La collaborazione rappresenta un ulteriore step di crescita per il brand Juventus, che continua a espandersi anche in settori diversi dal calcio puntando sempre all’eccellenza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«La nostra ambizione è di affermarci come lifestyle brand, capace di essere rilevante attraverso iniziative innovative anche fuori dal campo – il commento di Andrea Bano, Head of Merchandising Revenue di Juventus – Questa collaborazione permette a Juventus di entrare nel settore dell’interior design, un territorio nuovo per noi e mai esplorato prima da altri club della nostra industry a questo livello. L’intesa con Seletti si basa sulla condivisione di valori comuni come l’italianità, una vocazione internazionale e la volontà di voler accettare sempre nuove sfide».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«Non avrei davvero mai creduto di poter realizzare una collezione di arredi con una squadra di calcio! – afferma Stefano Seletti, direttore artistico dell’omonima azienda – Na Seletti è eclettica, irrequieta e sempre pronta ad accettare nuove sfide. L’idea della sedia pieghevole nasce dal fatto che abbiamo riflettuto proprio su come si guarda il calcio: una partita si apprezza di più se si guarda in compagnia, magari mangiando e bevendo tutti insieme. E capita di invitare amici a casa e aver bisogno di posti a sedere aggiuntivi. La sedia pieghevole è quella che può risolvere una situazione così, e se è marchiata con il logo e i colori della squadra del cuore il tutto diventa più divertente».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La collezione SELETTI x JUVENTUS è disponibile sull’e-commerce Juventus store.juventus.com, negli store Seletti, sull’e-commerce seletti.it oltre che nel flagship di Corso Garibaldi 117 a Milano e in altri punti vendita selezionati nel mondo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY U19 | JUVE-LAZIO 1-0 01 dicembre 2021 Con la rete di Cerri i bianconeri guadagnano il pass per i quarti di Coppa Italia Primavera! LE IMMAGINI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LA PRIMAVERA AI QUARTI DI COPPA ITALIA!
01 DICEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dopo il passaggio del turno in Youth League, la Juventus Under 19 avanza anche in Coppa Italia: questa mattina i ragazzi di Mister Bonatti hanno battuto la Lazio, a Vinovo, per 1-0, al termine di un match controllato dall’inizio alla fine, e chiuso con un solo gol di vantaggio solo per i due legni colpiti dai bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA GARA
Le due squadre impiegano qualche minuto a riscaldarsi, nel vero senso della parola, dalla fredda mattina torinese: all’undicesimo sono i biancocelesti a farsi vivi con Castigliani, e cinque minuti dopo arriva l’episodio che, a conti fatti, deciderà la gara. Conclusione di Chibozo dalla distanza, e sulla respinta del portiere laziale è Cerri a depositare in porta. Uno a zero, e match che si indirizza nel migliore dei modi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Lazio tenta una reazione nei minuti successivi, ma è ancora la Juve a legittimare il vantaggio, con Chibozo sugli scudi: prima recuperA una palla persa dalla difesa ospite e colpisce la traversa da buona posizione (minuto 28) e poi serve una bella palla a Savona che impegna l’estremo difensore della Lazio (minuto 37).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Così finisce il primo tempo, allo stesso modo inizia la ripresa: al terzo Chibozo va vicino al raddoppio di testa, ma non è esattamente il segnale di un inizio di dominio bianconero; la Lazio infatti cerca nel corso della frazione il tutto per tutto, con Romero, che va 3 volte vicino al gol fra il 63′ e il 75′, non trovando la porta per pochi centimetri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juve però ha il merito di riorganizzarsi, ritornare in controllo, e anzi legittimare il vantaggio e il passaggio del turno con il palo clamoroso colpito all’80’ da Mbangula, che è anche l’ultimo sussulto della gara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I COMMENTI
Andrea Bonatti
«Abbiamo tanti impegni ravvicinati, non è semplice giocare sempre al massimo. Però se risultato dice che la partita è stata tirata, in realtà avremmo meritato di più. Non è scontato comunque raggiungere l’obiettivo, e questa competizione non è per niente semplice, quindi siamo soddisfatti. Adesso torniamo a pensare al campionato, abbiamo una sfida delicatissima che ci attende con il Pescara. Stiamo facendo un buon percorso e abbiamo bisogno di tornare da là con 3 punti»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Leonardo Cerri
«Oggi avevo parlato con l’allenatore dei portieri, che mi aveva suggerito di attaccare le respinte, poi io ci ho dovuto mettere la cattiveria giusta. Non è stato semplice tornare in forma e riprendere il ritmo, ma grazie all’allenamento quotidiano ora sto bene. Adesso testa al campionato, come tutte le partite non sarà semplice con il Pescara, dobbiamo ritrovare immediatamente la concentrazione».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Primavera TIMVISION Cup – Ottavi di Finale
Campo “Ale&Ricky” – Vinovo (TO)
Juventus-Lazio 1-0
Marcatori: 16’ pt Cerri (J)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Scaglia, Savona (27’ st Dellavalle), Turicchia, Omic (cap.), Nzouango, Citi, Cerri (11’ st Galante), Bonetti (11’ st Doratiotto), Rouhi (37’ st Iling), Chibozo (27’ st Mbangula), Maressa. A disposizione: Ratti, Vinarcik, Turco, Solberg, Ledonne, Sekularac, Strijdonck. Allenatore: Andrea Bonatti
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Lazio: Furlanetto, Migliorati, Marinacci (42’ st Pollini), De Santis (25’ st Shehu), Adeagbo, Ruggeri, Adjaoudi (25’ st Crespi), Troise, Castigliani (42’ st Tare), Bertini (cap.), Romero. A disposizione: Di Fusco, Kane, Santovito, Campagna, Muhammad, Riosa. Allenatore: Alessandro Calori
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Sig. Mattia Pascarella. Assistenti: Sig. Glauco Zanellati, Sig. Michele Piatti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammoniti: 44’ pt Bertini (L), 39’ st Adeagbo (L)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus Primavera si qualifica ai Quarti di Finale della competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno:
Campionato Primavera 1 TIMVISION – 11a giornata
Pescara-Juventus
Delfino Training Center – Città Sant’Angelo (PE)
Sabato 4 Dicembre – ore 11:00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNDER 23 | ALL’EUGANEO PASSA IL PADOVA
01 DICEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il recupero della quattordicesima giornata di campionato sorride al Padova che tra le mura amiche dello Stadio “Euganeo” supera 2-0 la Juventus Under 23 con i gol, uno per tempo, di Ceravolo e Jelenic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Torna a casa senza punti, dunque, la formazione allenata da Mister Zauli, ma con negli occhi un ottimo primo tempo dove in più occasioni ha sfiorato il vantaggio. Domenica i bianconeri torneranno nuovamente in campo e saranno attesi dalla complicata trasferta contro il Renate.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Da segnalare, nella gara odierna, la prima presenza tra i professionisti di Filippo Fiumanò, classe 2003 attualmente nella rosa della Primavera di Mister Bonatti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PARTITA
Non sono molte le azioni degne di nota nel primo quarto d’ora di gara: entrambe le squadre si studiano, cercando di trovare soluzioni per fare male. L’atteggiamento dei bianconeri, però, è sicuramente più propositivo rispetto a quello dei padroni di casa e al 16’ arriva la prima grande opportunità per la squadra di Mister Zauli che si vede negare il vantaggio da uno splendido riflesso di Antonio Donnarumma sul colpo di testa di Akè.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Passano pochi secondi e a provarci è Sekulov, ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa. Il primo squillo dei biancorossi arriva al minuto 21 con il tentativo di Ceravolo che passa molto vicino all’incrocio dei pali.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il ritmo sale e le occasioni iniziano a crescere ulteriormente: ne arrivano altre due, nuovamente in rapida sequenza, per i bianconeri, prima con Zuelli e poi con Cudrig, ma il punteggio non cambia. Al 40’ tocca ancora una volta a Sekulov andare vicinissimo al vantaggio. Questa volta è la traversa a negargli la gioia del gol.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La beffa per la Juve è dietro l’angolo perché in un primo tempo giocato con personalità, su un campo difficile contro una squadra di alto livello, i padroni di casa trovano il vantaggio nel recupero con il diagonale di Ceravolo, 1-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La ripresa riparte su ritmi leggermente più lenti. La Juve prova a tenere alta la pressione alla ricerca del pari, più che meritato per quanto prodotto nel corso del primo tempo. Il Padova, però, concede meno in fase di non possesso e per i bianconeri diventa complicato trovare gli spazi giusti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sono poche, dunque, le azioni pericolose da segnalare, da una parte e dall’altra. Il primo vero pericolo arriva al 69’ e coincide con il raddoppio della squadra di Mister Pavanel: il Padova sviluppa l’azione sulla destra e arriva alla conclusione con il neo entrato Jelenic che con potenza e precisione supera Israel, 2-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
E sarà questo anche il risultato finale con un Padova che, di fatto, fino al triplice fischio non concederà più opportunità ai bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ANALISI DI MISTER ZAULI
«Oggi abbiamo giocato un buon primo tempo, però quando si creano così tante occasioni bisognerebbe cercare di sfruttarle meglio. Sicuramente la rete subìta sul finale della prima frazione ci ha tolto un po’ di sicurezze e nella ripresa non siamo riusciti a mettere in difficoltà il Padova come fatto in precedenza. Torniamo a casa senza punti, ma con la consapevolezza di avere affrontato con coraggio una squadra di alto livello che nella passata stagione ha sfiorato la promozione in Serie B. Questo match è stato sicuramente un altro step di crescita importante. Giocare gare con questo coefficiente di difficoltà e giocarle con questa determinazione è fondamentale per il nostro gruppo che è giovanissimo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Campionato di Serie C – Recupero 14a Giornata
Padova – Juventus U23 2-0
Stadio “Euganeo” – Padova
Marcatori: 46’ pt Ceravolo (P); 25’ st Jelenic (P).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Padova: Donnarumma, Della Latta, Pelagatti, Ronaldo (cap.), Terrani (1’ st Jelenic), Ceravolo, Kirwan (1’ st Germano), Curcio (36’ pt Gasbarro), Monaco, Busellato (44’ st Vasic), Chiricò (13’ st Santini). A disposizione: Vannucchi, Biasci, Cisse’, Ajeti, Settembrini, Bifulco, Ejesi. Allenatore: Massimo Pavanel.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Israel, Leo, Stramaccioni, Sekulov (19’ st Brighenti), Poli (cap.) (42’ st Fiumanò), Zuelli, Palumbo, Miretti (26’ st Compagnon), Aké (42’ st Pecorino), Barbieri, Cudrig (19’ st Da Graca). A disposizione: Daffara, Anzolin, Leone. Allenatore: Lamberto Zauli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Claudio Panettella di Gallarate (Assistenti: Markiyan Voytyuk di Ancona, Giorgio Raveradi Lodi. IV Ufficiale: Aleksandar Djurdjevic di Trieste).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammoniti: 8’ pt Poli (J), 15’ pt Kirwan (P); 46’ pt Ceravolo (P), 10’ st Pelagatti (P), 13’ st Ronaldo (P), 15’ st Leo (J), 30’ st Zuelli (J).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno
Campionato di Serie C – 17a giornata
Renate – Juventus U23
Stadio “Città di Meda” – Meda (MB)
Domenica 5 dicembre – ore 14.30.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | PADOVA – JUVENTUS UNDER 23 2-0 01 dicembre 2021 Le più belle immagini della sfida tra biancorossi e bianconeri, direttamente dallo Stadio “Euganeo” di Padova nel match valevole per il recupero della quattordicesima giornata di campionato

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

IL PERCORSO DELLO JUVENTUS MUSEUM PER I NON VEDENTI 02 dicembre 2021 Sei postazioni, che accompagnano i non vedenti nella visita al Museo bianconero. LE IMMAGINI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LO JUVENTUS MUSEUM INAUGURA IL PERCORSO PER NON VEDENTI
02 DICEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il viaggio nella storia dello Juventus Museum, da oggi, è anche fruibile in alfabeto Braille.
O meglio, ufficialmente, da domani: sarà infatti la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, che si celebra ogni anno il 3 dicembre, il momento in cui verrà tagliato il nastro, alla presenza del Presidente del Museo bianconero, Paolo Garimberti, e dei vertici dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, di un’iniziativa innovativa nel panorama museale.
Sei pannelli, in cui il Museo è raccontato sia graficamente, che, soprattutto, in alfabeto Braille, guidano il visitatore all’interno del percorso dello Juventus Museum, dalla partenza al Tempio dei Trofei, dalla mitica panchina di corso Re Umberto ai Palloni d’Oro sollevati dai campioni della Juventus alla carrellata di tutti i loghi della storia bianconera.
Il tutto per culminare nel momento più immersivo, il contenuto multimediale “Fino Alla Fine” che fa sentire davvero ogni visitatore come se fosse al centro del prato dell’Allianz Stadium, e che, a detta anche e soprattutto dei visitatori non vedenti, rappresenta la conclusione emozionale ideale di un’esperienza unica.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«Questo progetto conferma la crescita continua di un Museo che non sta mai fermo – spiega il Presidente dello Juventus Museum Paolo Garimberti – E che dimostra come siamo da sempre attenti a facilitare chiunque abbia qualsiasi tipo di disabilità»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Infatti, questa iniziativa prosegue il percorso all’insegna dell’accessibilità per lo Juventus Museum, da s.empre all’avanguardia in questo senso, grazie alla totale assenza di barriere architettoniche e, dal mese di settembre 2020, all’innovativo percorso, realizzato con video fruibili da QR Code presenti all’interno delle sale, dedicato ai visitatori non udenti.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

«Ringraziamo l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti che ha collaborato con noi per indicarci le modalità migliori per realizzare il percorso, che rappresenta davvero un grande arricchimento per tutti, anche per le persone vedenti», conclude Garimberti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
BLACK & WHITE STORIES: BONUCCI VS IL GENOA
02 DICEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nei tanti precedenti di Juventus-Genoa, Leonardo Bonucci ha recitato una parte da protagonista. E non solo nelle vesti di giocatore al centro della difesa: anche nelle incursioni in avanti ha saputo lasciare un segno nella storia recente del match.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL CAPOLAVORO
Juventus-Genoa del campionato 2016-17: il momento è quello in cui Bonucci trova la deviazione vincente verso la porta avversaria, ma il gol non viene convalidato per un contatto in mischia. L’appuntamento è solo rinviato: è proprio Leo a mettere il marchio definitivo sull’esito dell’incontro segnando la rete del 4-0. Lo fa al diciannovesimo della ripresa – a dimostrazione di una condotta perfetta della squadra – e lo fa con una conclusione da fuori area che va a insaccarsi sotto la traversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL GOL ALLA LEO
Decisamente più “classico”, più tipico del suo repertorio, è il gol che apre Juventus-Genoa del 2019-20. Bonucci porta in vantaggio i suoi sfruttando un corner calciato da Bentancur e anticipando con ottima scelta di tempo l’uscita del portiere Radu. Alle sue spalle c’è Cristiano Ronaldo, l’uomo che poi fisserà il punteggio sul 2-1 nei minuti di recupero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COMPAGNI AZZURRI
Bonucci contro Criscito. Un confronto tra difensori e tra giocatori che in bianconero non si sono incontrati perché Leo è arrivato a Torino dopo che Domenico si era già giocato le sue carte alla Juventus. Dieci giorni prima di questa sfida all’Allianz Stadium,nell’ottobre del 2018, i due convivono al Luigi Ferraris in azzurro, durante le fasi finali di Italia-Ucraina, quando il Ct Roberto Mancini manda in campo il genoano a sinistra della coppia di difesa formata da Bonucci e Chiellini.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL DUELLO FISICO
2015-16: Bonucci impegnato in un colpo di testa difensivo durante Juventus-Genoa, osservato da Claudio Marchisio e da una coppia di avversari. Una gara non semplice, né per la squadra – che prevale 1-0 solo grazie a un’autorete di Di Maio -, né per il centrale bianconero, impegnato a contrastare la potenza di Pavoletti, un’operazione che riesce attraverso non pochi duelli fisici.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | GIOVEDÌ IN CAMPO 02 dicembre 2021 Le immagini dell’allenamento dei bianconeri in vista della sfida di domenica

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

IN CAMPO VERSO IL GENOA
02 DICEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dopo il giorno di riposo concesso in seguito alla vittoria con la Salernitana, la Juve è tornata al lavoro al JTC. Domenica all’Allianz Stadium arriva il Genoa nella prima delle 5 gare del dicembre bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Squadra in campo questa mattina focalizzata su esercitazioni per lo sviluppo della manovra avanzata, con possesso palla e partitina finale.
Domani, la preparazione per Juve-Genoa continua con una seduta mattutina.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

COVID-19 | GUARITA MARTINA ROSUCCI
02 DICEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Martina Rosucci ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per il Covid-19. L’esame ha dato esito negativo, la giocatrice è pertanto guarita e non più sottoposta al regime di isolamento domiciliare.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UNDER 14 | AL LAVORO A VINOVO 02 dicembre 2021. LE IMMAGINI

VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA SALERNITANA-JUVENTUS
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA SALERNITANA-JUVENTUS

Tempo di lettura: < 1 minuto

VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA SALERNITANA-JUVENTUS

LA VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI SALERNITANA-JUVENTUS

VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA SALERNITANA-JUVENTUS

Continuano fitti gli impegni dei Bianconeri, chiamati ad affrontare, per la giornata 15 di Serie A, nella trasferta allo stadio “Arechi”, la Salernitana. Il match è in programma alle 20:45 di Martedì 30 Novembre 2021, mentre è programmata per oggi, Lunedì 29 Novembre 2021, alle 12:00, la Conferenza Stampa di Mister Massimiliano Allegri, che potete naturalmente seguire qui:

Dopo la Conferenza Stampa, il Mister sarà impegnato nella seduta di allenamento; quindi la partenza della squadra per Salerno. I Bianconeri giungono a questo match con 21 punti in classifica, 18 gol fatti e 16 subiti. I 14 punti dalla vetta ed i 7 dalla zona Champions, sottopongono la Vecchia Signora al massimo sforzo collettivo, richiamando tutte le energie psicofisiche, mentali e muscolari, nonostante le importanti assenze, sperando di scrollarsi di dosso anche una certa dose di sfortuna, che ha negato anche qualche gol, anche se è bene considerare che è necessario essere più veloci, precisi, aggressivi e compatti.

JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

Calcio tutte le notizie. Tutte, complete, approfondite,in tempo reale. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTE LE ULTIMISSIME SUL MONDO DEL CALCIO: LEGGI!

Tempo di lettura: 145 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:37 DI GIOVEDÌ 18 NOVEMBRE 2021

ALLE 15:50 DI VENERDÌ 26 NOVEMBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Brozovic e De Vrij entrati nel mirino del Newcastle
I due interisti fanno gola alla nuova proprietà del club inglese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
02:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Newcastle, che da alcune settimane è passato dalle mani dell’imprenditore Mike Ashley al PIF, PCP Capital Partners e RB Sports & Media, il fondo in mano al principe saudita Mohammed Bin Salman, patrimonio di proprietà della famiglia reale di Riad, sembra voler gettare le reti nella Serie A e in particolare a Milano.
Secondo l’edizione odierna del Times, infatti, il club dei ‘Magpies’ avrebbero fissato due obiettivi interisti: si tratta del centrale difensivo olandese Stefan De Vrij e del centrocampista croato Marcelo Brozovic.
Il primo è legato al club nerazzurro fino al 2023, il secondo fino al prossimo 30 giugno 2022.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Balata “tanti i giovani in B,aiuto a tutto il movimento”
N.1 Lega ‘molto soddisfatto’ del cammino della U21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
12:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel campionato di serie B cerchiamo di metterci al servizio del movimento calcistico italiano: abbiamo il 37% di giocatori che sono Under 23, il 71% quasi di italiani.
Questo credo che faccia bene a tutto il movimento e a tutto il calcio italiano”.
Così il presidente della Lega serie B, Mauro Balata, in una intervista a Raidue in cui, da capo delegazione della Under 21, ha anche stilato un bilancio del cammino degli azzurrini. “E’ estremamente positivo e noi siamo molto soddisfatti – le parole di Balata -. In 10 gare, sei vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta, col Portogallo, nei quarti dello scorso girone di qualificazione, 21 gol fatti e 10 subiti, quindi mi sembra molto bene”.
“Nel girone di qualificazione in corso – ha proseguito -, abbiamo uno score di quattro vittorie e un solo pareggio purtroppo con la Svezia nella gara di Monza, dove pur avendo fatto una grande partita, poi gli ultimi minuti la Svezia ha pareggiato”. I risultati della squadra di Paolo Nicolato hanno permesso al ct, Roberto Mancini, di pescare nella rosa della rappresentativa giovanile. “Questo è molto bello perché questa è una delle funzioni principali dell’Under 21 – ha sottolineato Balata – cioè quella di alimentare anche la nazionale maggiore con questi piccoli grandi campioni che abbiamo e che sono giocatori italiani veramente di grande qualità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A Palermo in scena il ‘pre-derby’ della solidarietà
Per raccolta di fondi dopo il nubifragio che ha colpito Catania
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
18 novembre 2021
12:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si giocherà allo stadio Barbera di Palermo, l’11 dicembre alle 14,30, il ‘PreDerby del cuore’, la partita di beneficenza per raccogliere fondi a favore delle persone colpite dal nubifragio di Catania.
Alla vigilia della sfida del campionato di Serie C fra Catania e Palermo, di domenica 12 dicembre alle 14,30 al Massimino’, lo stadio palermitano ospiterà una partita-spettacolo fra artisti, ex calciatori di Palermo e Catania che si distribuiranno fra le due squadre.
Sulla panchina della rappresentativa palermitana siederà l’attore Tony Sperandeo, su quella catanese il conduttore tv Salvo La Rosa. A ideare la manifestazione l’inviato delle ‘Iene’, Ismaele La Vardera, e il musicista Roy Paci. Ad aprire la partita sarà il cantante Nek.
In campo andranno Ficarra e Picone, Roberto Lipari e Sergio Friscia, Stefania Petyx, Sasà Salvaggio, Lello Analfino, i Sansoni, Corrado Fortuna, Matranga e Minafò e i 4 gusti di Sicilia Cabaret, Toti e Totino, Totó Schillaci, Mario Incudine, Luigi Mastroianni, Stefano Piazza, Massimo Minutella e Gli Shakalab. Fra le vecchie glorie hanno già confermato la propria presenza Eugenio Corini, Stefano Sorrentino, Cristian Zaccardo, Andrea Barzagli, Simone Barone, Christian Terlizzi, Marco Biagianti, Davide Baiocco, Giuseppe Mascara e Nicola Le Grottaglie.
I biglietti saranno in vendita dal pomeriggio di lunedì 22 novembre sul circuito Vivaticket nell’intero territorio nazionale. Le curve costeranno 5 euro, in via di definizione i prezzi per gli altri settori. Il ricavato sarà destinato al ripristino e restyling dello storico mercato della Pescheria di Catania, una delle zone più colpite dagli allagamenti. La consegna del maxiassegno con la cifra dell’importo raccolto avverrà nel prepartita del derby di campionato Catania-Palermo che si disputerà l’indomani al “Massimino”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: El Shaarawy, il progetto Friedkin è ambizioso
Attaccante giallorosso, nonostante risultati c’è grande fiducia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 novembre 2021
13:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è grande fiducia.
Anche negli scontri diretti persi, abbiamo dimostrato qualcosa di buono.

Siamo stati anche penalizzati dagli episodi, è vero, ma siamo i primi a essere consapevoli che potevamo fare di più”. Parola di Stephan El Shaarawy che, ai canali del club, ha parlato dell’avvio di stagione della Roma.
“Siamo dentro un processo di crescita che coinvolge tutti, c’è un programma ambizioso da parte della società e c’è grande voglia di riscatto. Ogni giorno sentiamo le ambizioni della proprietà” ha continuato l’attaccante giallorosso. Testa dunque a domenica: “Il Genoa può essere una buona opportunità per rialzarci e fare un filotto di partite positive”. Con Mourinho il feeling è nato subito: “Mi sta dando tanto. Con lui ho avuto una grande sintonia da subito e anche con il suo staff”. L’amore per la Roma, invece, non è mai andato via. “Quando sono andato in Cina l’ho capito subito: qui avevo trovato una famiglia”. Ora l’obiettivo per El Shaarawy è chiaro: ritrovare la Nazionale.
“Ci saranno anche i playoff e per me essere lì a marzo sarebbe una bella soddisfazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Joao Felix ko, salterà la sfida contro il Milan
Fantasista Atletico Madrid ha subito un infortunio muscolare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
15:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre allo squalificato Antoine Griezmann, nella sfida di ritorno in Champions League contro il Milan, l’Atletico Madrid dovrà fare a meno di Joao Felix.
Il fantasista portoghese, come informano i canali ufficiali del club colchonero, ha subito una “lesione muscolare postraumatica con edema miofasciale al gemello interno”.
Nel comunicato del club madrileno non si fanno riferimenti alle tempistiche di recupero dall’infortunio, ma appare oltremodo difficile che il giocatore possa recuperare in tempo per il Milan. A rischio, ovviamente, anche la sfida della Liga in programma sabato contro l’Osasuna di Pamplona.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali “noi rispettiamo regole, sono valore dello sport”
Sottosegretaria replica a N.1 Coni “prosegua con adempimenti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
16:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Dipartimento per lo Sport ha sempre agito in sintonia con le mie indicazioni e, soprattutto, in conformità con le leggi dello Stato, nel pieno rispetto delle regole, che rappresenta uno dei valori fondanti dello sport”.
La sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, replica così a Malagò in una dichiarazione.
“Il Dipartimento per lo Sport – prosegue – sulla pianta organica del Coni, ente pubblico, ha investito la Funzione Pubblica competente sul tema.
Ieri questa ha dato il suo parere e noi lo abbiamo trasmesso al Coni invitandolo a proseguire con gli adempimenti, ferma la necessità del pubblico concorso, come da legge”.   POLITICA   SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Sergio Ramos è pronto all’esordio con la maglia del PSG
Il difensore spagnolo da 4 mesi è alle prese con vari infortuni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
16:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sergio Ramos, dopo mesi di tribolazioni, è pronto a esordire con la maglia del Paris Saint-Germain.
Secondo L’Equipe, l’ex capitano del Real Madrid può scendere in campo sabato nella sfida contro il Nantes.
Lo spagnolo, che da qualche giorno è tornato ad allenarsi con il gruppo, sembra avere recuperato ed è pronto a dare il proprio contributo alla causa dopo quattro mesi trascorsi in infermeria. Sergio Ramos finora non è mai stato convocato dall’allenatore della formazione parigina, Mauricio Pochettino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Dybala al JMedical, controlli al polpaccio
C’è attesa per gli esami ai quali viene sottoposto l’argentino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 novembre 2021
16:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è attesa per gli esami cui si sta sottoponendo Paulo Dybala.
L’attaccante della Juventus, tornato acciaccato dagli impegni con la sua Argentina, sta svolgendo in questi minuti le visite di controllo per capire l’entità del problema al polpaccio che ha accusato in Sud America.
E il tecnico Massimiliano Allegri aspetta di sapere se potrà contare o meno sulla Joya, considerando che i bianconeri giocheranno sabato a Roma contro la Lazio, martedì a Londra contro il Chelsea e sabato 27 in casa contro l’Atalanta.   VOLETE RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SULLA JUVENTUS? ALLORA CLICCATE QUI: JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE, GLI HIGHLIGHTS, APPROFONDIMENTI, VIDEO, IMMAGINI, INTERVISTE, RETROSCENA, CURIIOSITÀ, STATISTICHE. TUTTO SUL MONDO BIANCONERO! DA NON PERDERE: SEGUI!   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Napoli: Ounas infortunato, sarà assente con l’Inter
Elongazione al retto femorale per l’attaccante algerino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
18 novembre 2021
16:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Elongazione del muscolo retto femorale sinistro.
E’ la diagnosi emessa dopo una visita specialista alla quale si è sottoposto il calciatore algerino Adam Ounas dopo il suo ritorno a Napoli, reduce dagli impegni con la Nazionale.

Ounas non potrà partecipare alla trasferta del Napoli che domenica pomeriggio sarà impegnato a San Siro contro l’Inter. Le condizioni dell’attaccante saranno valutate nei prossimi giorni per stabilire quando potrà riprendere la preparazione con i compagni di squadra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina-Milan: Italiano, ci faremo trovare pronti
Il tecnico viola alle prese con le tante assenze in difesa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
18 novembre 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quale difesa contro il Milan? E’ un problema, abbiamo due squalifiche e un infortunio.
Avevamo pensato di aggregare Lucchesi dalla Primavera ma si è fatto male pure lui, è la maledizione che sta continuando.
Ci faremo trovare pronti, abbiamo delle soluzioni che stiamo provando”.
Così l’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, in vista della gara di sabato al Franchi contro il Milan dove dovrà ‘inventarsi’ gran parte della difesa visto che dovrà fare a meno di quasi tutti i difensori centrali: Milenkovic e Quarta squalificati, Nastasic infortunato.
L’allenatore della Fiorentina, intervenuto sul sito ufficiale del club viola assieme all’allenatore della Primavera Alberto Aquilani e all’allenatore della Fiorentina femminile Patrizia Panico, ha poi aggiunto che “a Patrizia ruberei qualche scudetto perché ne ha vinti veramente tanti. Con Alberto ci incontriamo spesso tra amichevoli e situazioni di allenamento. Abbiamo scambiato anche opinioni – ha detto Italiano -. Con coach Panico meno, anche se abbiamo fatto uno spot insieme – ha detto poi ridendo -, con enormi difficoltà. Parlare di calcio però è sempre un piacere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calciatrici afghane in Gb, Radrizzani “grati a Londra”
Dimostrazione calcio e sport fondamentali lotta violenze genere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
18:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo lieti e sollevati di sapere che la squadra di calcio femminile afgana, l’Afghan Women & Girls Development Football Team, è atterrata sana e salva nel Regno Unito insieme alle proprie famiglie e al loro ex capitano e leader Khalida Popal”.
E’ quanto afferma Andrea Radrizzani, Leeds United, Play for Change Charitable Trust: “Siamo fieri e orgogliosi degli sforzi fatti insieme a numerosi partner per mettere in salvo queste donne e le loro famiglie, e ci teniamo a ringraziare il governo britannico per aver reso possibile il loro trasferimento nel Regno Unito”.

“Il successo di questo intervento – aggiunge Radrizzani – è una dimostrazione di quanto il calcio, e lo sport in generale, possano essere fondamentali nella lotta alle discriminazione e alle violenze di genere, anche grazie ad una comunità forte e pronta a collaborare e a mobilitarsi per aiutare gli altri.
Grazie al supporto di Leeds United e di Play for Change Charitable Trust abbiamo l’opportunità e la possibilità di attivarci concretamente per donare nuovamente una speranza e un futuro sereno a queste giovani donne. Non vediamo l’ora di scendere in campo con loro e di vederle tornare a giocare”.    MONDO   POLITICA   CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Infortunio Immobile, Vialli: ‘Scorretto discutere medici azzurri’
Capodelegazione della Nazionale su questione sollevata da Lotito
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
20:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ ingiusto e scorretto mettere in dubbio la professionalità dello staff medico della Nazionale”.
Il capo delegazione azzurro, Gianluca Vialli, interviene, con una dichiarazione, sulla polemica innescata dalle dichiarazioni del presidente della Lazio Lotito sull’infortunio che ha impedito ad Immobile di partecipare alle ultime due gare della Nazionale.

“Pensavo – prosegue Vialli – che la dettagliata relazione del prof.Ferretti alla vigilia della partita dell’Olimpico avesse già fatto chiarezza sulle condizioni e sulla gestione dell’infortunio di Immobile. Come ho potuto accertare direttamente e come sempre avviene quando i calciatori sono chiamati in Nazionale, il nostro staff medico è stato professionale, scrupoloso e trasparente nel verificare e gestire le condizioni fisiche del calciatore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: sollievo Dybala, tenta recupero per la Lazio
Solo affaticamento muscolare. Assenti Chiellini e Bernardeschi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 novembre 2021
10:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dybala aveva già rassicurato tutti all’uscita dal J Medical.
“Sto bene” aveva confidato ai tifosi che lo aspettavano all’esterno del centro medico nella pancia dell’Allianz Stadium nel primo pomeriggio, dopo essersi sottoposto ad esami strumentali per valutare le condizioni del polpaccio.
E anche il responso finale ha dato risultati molto confortanti: non c’è alcuna lesione, si tratta solo di un affaticamento al muscolo tibiale posteriore. L’attaccane aveva avvertito dolore mentre era con la sua Argentina, un problema che lo aveva costretto a saltare il big-match contro il Brasile anche se non gli ha tolto il sorriso nei festeggiamenti per il 28esimo compleanno, trascorso con i compagni dell’Albiceleste. Adesso, la Joya proverà ad allenarsi sul campo e insieme allo staff medico valuterà le risposte del muscolo, anche se la vicinanza dell’impegno contro la Lazio, fissato per sabato pomeriggio alle 18, consiglia la massima prudenza per evitare pericolose ricadute. Anche perché si sta entrando nel momento clou della stagione: da qui al 21 dicembre, i bianconeri avranno sei delicatissime sfide di campionato per rimettersi in carreggiata per le posizioni che contano, più le due gare di Champions League contro Chelsea e Malmoe per cercare di mantenere il primo posto del girone. Si parte con il primo faccia a faccia contro l’ex Maurizio Sarri all’Olimpico di Roma, poi la trasferta di martedì a Londra contro i Blues e il big-match di sabato 27 all’Allianz Stadium contro l’Atalanta. L’ultima immagine rimasta impressa in Massimiliano Allegri prima di salutare buona parte del gruppo per la pausa nazionali è stata il gol di Cuadrado allo scadere contro la Fiorentina, una vittoria tanto sofferta quando fondamentale per la classifica. Non è ancora sufficiente, però, per certificare l’uscita dal tunnel della Juve, che nel recente passato è ricaduta negli stessi errori nonostante qualche prova convincente. Ora servono le conferme, l’obiettivo è arrivare a Natale in una posizione migliore rispetto ad oggi: i bianconeri sono ottavi a 18 punti, la vetta è distante 14 lunghezze. La zona Champions, invece, è molto più vicina, con l’Atalanta che è soltanto a +4 rispetto a Dybala e compagni. Dopo biancocelesti e orobici, inoltre, il calendario si mette in discesa, con la Juve che non dovrà fallire le sfide contro le ‘piccole’ Salernitana, Genoa, Venezia, Bologna e Cagliari. “Un passetto alla volta” predica sempre Allegri, così la nuova marcia della Juve partirà da Roma. L’infermeria, però, continua ad essere piena: Kean ha recuperato, mentre daranno forfait Chiellini, Bernardeschi e De Sciglio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: domani firma Ramirez
Torna l’ex che era svincolato da giugno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 novembre 2021
21:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Domani sono attese le visite mediche poi Gaston Ramirez tornerà ad indossare la maglia della Sampdoria a distanza di pochi mesi visto che aveva lasciato il club blucerchiato da svincolato lo scorso giugno.
Infatti non era stato trovato un accordo per il rinnovo del contratto ma adesso l’intesa è stata raggiunta e sarà un innesto in più per la squadra del tecnico Roberto D’Aversa che potrà contare sulla qualità del sudamericano che dal 2017 al 2021 aveva vestito la maglia della Sampdoria in 117 occasioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mertens, spero lasciare Napoli il più tardi possibile
‘Sognare lo scudetto?Si deve sempre sognare,serve anche fortuna’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
18 novembre 2021
22:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Com’è Napoli? Non ho bisogno di parlare, tutti lo sanno, quando mi sveglio e vedo il mare, il mio problema è…
come faccio a tornare in Belgio io? Quando ci tornerò? Spero il più tardi possibile…”.
Un Dries Mertens sempre più innamorato di Napoli e del Napoli è intervenuto oggi al Circolo del Tennis alla presentazione del libro ‘Napoli-I grandi calciatori raccontati da Valter De Maggio” e si è soffermato sul suo rapporto con la città, ma anche sulle sue prestazioni sul campo.
”Il mio gol preferito? I gol – ha spiegato – sono tutti belli ed importanti”. Mertens ha anche rivelato di non aver ancora scelto, assieme alla moglie Kat il nome del figlio che nascerà presto.
”Sognare lo scudetto? Si deve sempre sognare – ha aggiunto – stiamo facendo bene, abbiamo comprato qualche giocatore che ha alzato il livello, in qualche partita serve anche fortuna e speriamo di poter festeggiare”.
Il calciatore belga ha riservato infine un pensiero a Diego Maradona, del quale fra pochi giorni ricorre il primo anniversario della scomparsa. ”Maradona – ha detto – sarà sempre vivo nello spogliatoio, nella città di Napoli e in tutto il mondo. Noi parliamo spesso di Diego, leggere e imparare di una persona che ha fatto vincere Napoli. Maradona è sempre vivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Napoli; vietata vendita dei biglietti a residenti Campania
Lo ha deciso il Prefetto. Anche se in possesso tessera tifoso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 novembre 2021
10:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Prefetto di Milano, Renato Saccone, ha disposto con decreto il divieto di vendita dei biglietti per Inter-Napoli di domenica 22 novembre, ai residenti nella Regione Campania, anche se in possesso di tessera di fidelizzazione dell’ “S.S.C.
Napoli”.
Sono fatti salvi, si legge in una nota della prefettura, i possessori di fidelity card della “Internazionale F.C.”, con annullamento e rimborso di quelli eventualmente già emessi.
Il decreto è stato emesso in aderenza alle osservazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive che, nella seduta del 18 novembre 2021, “ha ravvisato il concreto pericolo di azioni violente da parte delle frange estreme delle tifoserie ultras suggerendo al Prefetto, quale misura preventiva, di adottare la prescrizione del divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella Regione Campania”.
E’ stata ravvisata, spiega la prefettura di Milano “la necessità e l’urgenza di adottare le necessarie misure finalizzate ad assicurare la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica in occasione della predetta competizione sportiva o, quantomeno, riducendo al minimo le occasioni di rischio connesse all’evento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conte pigliatutto, per il Tottenham pensa a Pickford
Gollini non basta per sostituire in porta Lloris
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
11:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pierluigi Gollini, ma non solo: Antonio Conte ha grandi progetti di rilancio per il Tottenham e ha già chiesto al ds Fabio Paratici l’acquisto di un altro portiere di peso per sostituire il campione del mondo francese Hugo Lloris, 35 anni e in scadenza di contratto a fine stagione.

Secondo il Mirror, l’allenatore del Tottenham ha mostrato interesse nei confronti di Jordan Pickford, portiere dell’Everton e della Nazionale inglese.
Alla fine, dunque, Gollini sarebbe costretto a giocarsi il posto fra i pali degli ‘Spurs’ proprio con Pickford, in caso di arrivo di quest’ultimo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve, Allegri pessimista su Dybala: “Il polpaccio è rischioso”
Il tecnico: “Non è questione di prudenza, ieri non ha lavorato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
11:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non è questione di prudenza: ieri non ha fatto niente, oggi proverà a fare un allenamento dopo una settimana”.
L’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, fa il punto sulle condizioni di Paulo Dybala.
“La voglia è di essere a disposizione, poi vedremo – aggiunge il tecnico sull’argentino – perché il polpaccio, anche se non è stato rilevato niente a livello strumentale, può essere pericoloso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri: “In campionato la Juve è indietro, servono i fatti”
L’allenatore dei bianconeri: “Le chiacchiere sono inutili”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 novembre 2021
11:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo indietro, ma le chiacchiere non servono: servono i fatti, dobbiamo solo pensare a fare per cercare di migliorare in fase offensiva e difensiva, oltre che nella classifica”.
Questa l’analisi di Massimiliano Allegri sul momento della Juventus, in ritardo di 14 punti rispetto alla vetta.
“Martedì a Londra (contro il Chelsea, ndr) sarà bellissimo e ci giocheremo il primo posto, ma la qualificazione in Champions ormai è accantonata”, aggiunge il tecnico, con la sua squadra che è già certa della qualificazione agli ottavi di finale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri punge Sarri: “Ogni squadra è allenabile”
‘Ma resta un grande tecnico, lo confermano i risultati ottenuti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 novembre 2021
11:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dovete chiedere a lui, non l’ho detto io: per me tutte le squadre sono allenabili, devi capire il modo”.
Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, risponde a una domanda su Maurizio Sarri, che quando lasciò i bianconeri disse che quella squadra era inallenabile.
“Non sono parole mie, rispetto a due anni fa sono cambiati tanti giocatori – aggiunge l’allenatore dei bianconeri – e comunque Sarri resta un grande tecnico, lo confermano i risultati che ha ottenuto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega B-eSports, presentato manifesto responsabilità sociale
Al Esports Summit Roma, report impatto e-campionato cadetto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
12:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Lega B è da sempre impegnata nel redigere progetti che riscontrino un alto impatto sociale.
Ora anche il mondo degli esports, in quanto asset in forte crescita, deve essere accompagnato da un comportamento virtuoso”.
Lo ha detto il presidente della Lega di B, Mauro Balata, in occasione dell’Esports Summit 2021 allo stadio Olimpico di Roma, dove è stato presentato il report d’impatto e del manifesto di responsabilità sociale di BeSport 2021, il campionato ufficiale eSport della Lega Serie B.
Sotto la lente d’ingrandimento del panel dal titolo ‘LegaB e WeArena: il valore sociale di BeSports 2021′, il campionato di calcio virtuale della Serie B organizzato da WeArena è stato oggetto di analisi e approfondimenti che hanno evidenziato tematiche quali lo sviluppo di una cultura eSportiva in Italia, l’avvicinamento e il rapporto dei giovani alle dinamiche digitali e la responsabilità sociale che una competizione del genere dovrebbe implicare.
 “Ringraziamo WeArena per il grande lavoro svolto e per essersi affidata al partner Cma nella rendicontazione di questo importante asset strategico”, ha aggiunto Balata.
Nel corso del talk, tra gli altri è intervenuto anche Francesco Monastero, Founder & Ceo di WeArena, secondo il quale “l’impegno sul tema della responsabilità sociale per continuare a fare cultura eSportiva ci sta particolarmente a cuore, per questo stiamo pensando di programmare altre attività e sviluppare nuovi progetti in vista della prossima edizione.
Crediamo che la crescita dell’intero sistema eSport in Italia passi attraverso l’unione, il dialogo, l’incontro e il confronto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ tempo di supersfide nel campionato di Serie A
Spiccano Inter-Napoli, Lazio-Juventus e Fiorentina-Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
12:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La 13/a di Serie A si preannuncia ricca di emozioni, con tre big-match.
Gli occhi saranno sul Meazza dove, domenica, va in scena Inter-Napoli.
I campioni d’Italia, indietro di 7 punti, sono costretti a vincere e partono però favoriti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint: il loro successo si gioca a 2,25 rispetto al 3,20 dei partenopei, con il pari a 3,40. In casa dell’Inter, il Napoli non segna da quattro anni e mezzo: ecco quindi che una combo ‘No Goal+Under si gioca a 2,50. Una marcatura multipla di Dzeko è data a 12,50. Il primo gol in carriera ai nerazzurri di Victor Osimhen è in quota a 3,00.
La Lazio, quasi sicuramente priva di capitan Immobile, ospita la Juventus, forte di un vantaggio di 3 punti. Allegri, per gli esperti di Sisal Matchpoint, è favorito a 2,35, con il successo dei padroni di casa a 3,10, mentre il pari è leggermente più altoa 3,25. Il 3-1 per i biancocelesti domani pagherebbe 26 volte la posta, quello per i bianconeri è a 19. Due anni fa la Lazio rimontò la situazione dopo il gol iniziale di Cristiano Ronaldo: un altro ribaltone è dato a 6,75. Sergej Milinkovic-Savic, in quella partita, fu grande protagonista e un’altra marcatura ai torinesi è offerta a 5,00. In casa juventina, Allegri punta su Alvaro Morata: la rete del bomber spagnolo è a 3,25. Il terzo big-match di giornata andrà in scena domani sera al Franchi dove la Fiorentina di Italiano proverà a fermare il Milan capolista. Rossoneri, vincenti a 2,20, che partono decisamente avanti ai padroni di casa, offerti 3,20, mentre il pareggio si gioca a 3,50. I toscani non battono il Milan in casa dall’agosto 2015 quando Tatarusanu e Rebic, oggi colonne rossonere, indossavano la maglia della Fiorentina.
Entrambe le squadre propongono un gioco offensivo, così l’ipotesi che tutte e due vadano a segno, ‘Goal’ a 1,65, appare assai probabile. In una partita tirata l’arbitro potrebbe ricorrere al Var, opzione a 3,75. Dusan Vlahovic, non solo non ha mai battuto i rossoneri, ma non ha mai segnato contro di loro: la sua prima rete al Milan è a 2,75. Ben diverso lo score di Ibra contro i viola: ha segnato ai toscani 9 reti in A con tre maglie: Juventus, Inter e Milan. La decima marcatura è in quota a 2,25.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il museo del calcio di Coverciano celebra i diritti dei bambini
Distribuite maglie e la carta riguardante i ragazzi nello sport
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
12:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Museo del calcio ha pensato a nuove iniziative per i piccoli visitatori.
Domani celebrerà la Giornata dei diritti dei bambini, distribuendo la medaglia del Museo del calcio e la carta dei diritti dei ragazzi nello sport, tra cui il ‘diritto di non essere un campione’, come riporta la Carta dell’Onu (Ginevra 1992).

Verrà proposto, per l’occasione, anche un biglietto speciale dedicato alle famiglie e valido fino a domenica. Proseguono anche le aperture dei week-end del Museo del calcio (orario 10-18). Il Museo, tra le offerte per le scuole e scuole calcio, ha costruito pacchetti come ‘Giocare a Coverciano’, con la possibilità di unire la partitella sul campo con tecnici federali e la visita al Museo del calcio, in un viaggio che parte dalla maglia bianca del 1910 fino a quelle più recenti usate a Euro 2020.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tuchel: “Gli errori dal dischetto di Jorginho? Capitano”
‘Non è il primo e non sarà l’ultimo. Mi fido totalmente di lui’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
14:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi fido totalmente della sua personalità e del suo carattere, per me la cosa più importante è che, quando arriva qui, si senta al sicuro: sa benissimo che tutti lo sosterranno, qualunque cosa accada fuori”.
Così Thomas Tuchel ha parlato in conferenza stampa di Jorginho, nell’occhio del ciclone dopo i due rigori falliti con la maglia dell’Italia.

“E un nostro giocatore – ha aggiunto l’allentore tedesco del Chelsea -, è completamente protetto e apprezzato. Siamo super-felici che sia tornato. Non è il primo a sbagliare un rigore importante e son sarà l’ultimo, questo è sicuro. Queste cose nel calcio e nella vita accadono”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan; Pioli “colpo al tacco per Rebic, salta Fiorentina”
“Spiace per Calabria, affrontiamo bene prossimo blocco partite”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 novembre 2021
14:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La squadra sta bene.
Spiace per Calabria, non ci voleva visto che abbiamo tante partite.
Rebic ha fatto un colpo di tacco in allenamento e ha sentito una fitta. Non sarà della gara domani”: lo annuncia il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro la Fiorentina. “Calabria spero di recuperarlo presto. Abbiamo tante partite, giochiamo ogni tre giorni quindi qualche gara la salterà. Stava bene – ammette Pioli – è un vero peccato. Ma sono cose che capitano. Il blocco di partita che ci aspetta da qui a Natale chiuderà un annata positiva e dobbiamo affrontarlo nel migliore dei modi, con determinazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Serie A entra nel vivo con tre grandi confronti
Milan a Firenze, Napoli a Milano con l’Inter, Juve con la Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
14:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il cammino è ancora lungo, ma la sfida fra Inter e Napoli è già un crocevia-scudetto.
L’Inter parte con i favori del pronostico, secondo gli analisti Snai, che danno il segno ‘1’ a 2,25.
La vittoria del Napoli, ancora imbattuto in campionato, vale 3,25, il pari è a 3,30. Una rete che spezzi il sortilegio del Napoli sul campo dei nerazzurri si gioca su Snai a 1,25, la prosecuzione del digiuno è a 3,30.
L’Over (1,70) è in vantaggio sull’Under (2,05). Quanto ai bomber, Lautaro e Dzeko (entrambi a 2,75) sono davanti a Osimhen (3,00) e Insigne (3,25). All’Olimpico si parla di zona Champions: il match di domani fra Lazio e Juve è una sorta di eliminatoria per il quarto posto. Su Snai risultano più corpose le chance di vittoria della Juventus, con il ‘2’ a 2,35 e l’1 che tocca quota 3,00. Per trovare un ‘No Goal’ bisogna andare indietro di otto partite (2-0 Juve nell’agosto 2018). Anche in questa occasione ci si attendono reti in entrambi i sensi, ipotesi data a 1,60, mentre il caso contrario è a 2,20. Un pareggio è prospettiva da 3,40. Il Milan potrebbe approfittare di un eventuale stop del Napoli a San Siro per restare solo in vetta. Dovrà però fare risultato domani sera a Firenze. Le quote sono piuttosto equilibrate, pur orientandosi verso il ‘2’ rossonero, dato a 2,25 contro il 3,15 dei viola e il 3,45 della ‘X’. La Roma punta a riprendere la marcia Champions, a partire da domenica nel match esterno contro il Genoa. Su Snai i giallorossi sono nettamente favoriti (1,70); il colpo di Shevchenko, nuovo tecnico dei liguri, si gioca a 4,50. Un pari vale 4 volte la posta. Senza problemi, almeno sulla carta, l’Atalanta che ospita lo Spezia e incassa un ‘1’ a bassa quota: 1,24. Poche chance per i liguri: ‘X’ a 6,50, ‘2’ a 10. Sempre più bisognoso di punti il Cagliari, che farà visita al Sassuolo: emiliani nettamente in vantaggio, a 1,65; il ‘2’ della rinascita sarda vola a 4,75. Scontro-salvezza all’Arechi fra Salernitana e Sampdoria. I blucerchiati finora hanno deluso, ma nell’occasione giocano da favoriti: ‘2’ a 2,40, l’1 campano è a 3,05.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: nel Vesuviano una mostra che ne racconta la storia
Al via il prossimo 25 novembre a Pollena Trocchia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
19 novembre 2021
14:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Raccontare la storia di un bambino che nato nella povertà realizza il suo sogno e diventa una leggenda del calcio: è l’obiettivo della mostra dedicata a Diego Armando Maradona che sarà ospitata, nei locali di “Villa dei Marchesi Cappelli”, a Pollena Trocchia, nel Vesuviano, a partire dal prossimo 25 novembre.
Un progetto realizzato grazie all’associazione Vignati la quale ha messo a disposizione tutti i cimeli custoditi nel Museo Maradona per consentire il ;racconto della vicenda calcistica e umana del ‘Pibe de oro’ che prende vita, a distanza di un anno dalla scomparsa, attraverso le foto, gli oggetti, i trofei, le testimonianze dirette di chi lo ha conosciuto personalmente.

La location non è stata scelta a caso – spiega una nota – perché Villa Cappelli, oltre ad essere in se stessa un luogo di notevole valenza storico-artistica del comune di Pollena Trocchia, si trova anche all’ interno dell’ istituto delle suore Compassioniste che, con le loro attività didattiche, si prodigano tanto per i bambini che, proprio come Maradona, provengono da contesti sociali disagiati.
La mostra sarà aperta non solo al pubblico ma, la visita in orario diurno è stata riservata solo alle scuole del territorio nella convinzione, continua il comunicato, “che il racconto della vicenda di Maradona possa essere spunto di riflessione sull’ importanza di credere in se stessi per realizzare i propri sogni e sulla capacità di saper gestire la propria vita, facendo scelte consapevoli. Va sottolineata inoltre l’ importanza di avere a Pollena un club ” Napoli” che si prefigge di creare aggregazione tra persone che condividono la stessa fede calcistica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri, ‘Mai detto Juve inallenabile, lì ho chiuso cerchio’
Tecnico Lazio, ‘Mi è rimasta soddisfazione scudetto vinto’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
14:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se la mia Juve era inallenabile? Non l’ho mai detto, sono i virgolettati che ogni tanto i giornalisti mettono.
Della Juve mi è rimasto un campionato vinto, per me vincere in Serie A è stato qualcosa di importante, che ha chiuso un cerchio di 20 anni di sacrifici nelle categorie inferiori.
Questo mi è rimasto della Juve”. Così il tecnico della Lazio Maurizio Sarri alla conferenza stampa di presentazione del match di domani contro la sua ex squadra allo stadio Olimpico. “Quella era una Juve arrivata alla fine di un ciclo, infatti poi hanno ringiovanito. Non era un campionato così scontato da vincere e che a me ha dato soddisfazione”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Il Consorzio Sgai acquisisce l’Aurora Pro Patria
Presidente Citarella:”Accompagnare club in percorso di successo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
15:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aurora Pro Patria 1919, Società di calcio varesina fondata nel 1919 e attualmente militante in Serie C, comunica il perfezionamento del passaggio delle quote di maggioranza della Società al Consorzio Sgai, azienda napoletana che offre soluzioni tecnologiche green nel settore delle costruzioni e ristrutturazioni.
Il nuovo presidente della squadra, Domenico Citarella, ha affermato: “Siamo orgogliosi di annunciare oggi questo importante traguardo nel percorso di crescita del Consorzio, accompagnando la squadra in un percorso che ci auguriamo sia di successo e lavorando in continuità con il grande lavoro svolto negli ultimi anni dalla Presidente Testa.
Grazie a questa acquisizione daremo il via, inoltre, a un percorso di riqualificazione degli impianti attraverso le misure previste”. Patrizia Testa, ex presidente della squadra, affiancherà la nuova proprietà nel periodo di inserimento e rimarrà all’interno dell’ecosistema della squadra in qualità di Presidente Onorario. È prevista per la prossima settimana la conferenza stampa di presentazione della nuova proprietà in cui il nuovo Presidente si presenterà ufficialmente alla squadra e ai suoi tifosi. L’invito con i dettagli dell’appuntamento sarà inviato alla stampa nelle prossime ore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: primo giorno al campo per presidente Zangrillo
Ha incontrato Shevchenko. Lunedì la presentazione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
19 novembre 2021
15:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Benvenuto Presidente!”.
Così sui canali social del Genoa è stato accolto e documentato con alcune fotografie il primo giorno al centro sportivo Signorini del neo presidente rossoblù, il professor Alberto Zangrillo.
Il presidente ha visitato il centro sportivo accompagnato dal manager di 777 Partners Andres Blazquez quindi ha incontrato il tecnico Shevchenko. Con l’ucraino è stato il primo incontro da quando è allenatore del Genoa: ci sono state forti strette di mano e incoraggiamenti in vista della gara di domenica sera con la Roma al Ferraris.
Nominato ufficialmente lunedì scorso dalla nuova proprietà, Zangrillo sarà presentato con una conferenza stampa lunedì 22 novembre presso la sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale a Genova.
Zangrillo, così come Shevchenko, farà il suo esordio al Ferraris in veste di neo numero uno del club rossoblù nel posticipo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pass vaccinazione falso, indagato tecnico del Werder
Anfang respinge ogni accusa: “Mi sono vaccinato due volte”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
16:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nei giorni in cui la Germania corre ai ripari per venire a capo della nuova ondata di Covid-19, scoppia il caso Markus Anfang.
L’allenatore del Werder Brema è finito sotto indagine con l’accusa di avere utilizzato un certificato vaccinale falso.
E’ stato lo stesso club tedesco a rendere nota la notizia, sul proprio sito ufficiale.
“Il Direttivo dell’SV Werder Bremen è stato informato ieri sera di un’indagine in corso su un presunto uso di un certificato di vaccinazione falso da parte di Markus Anfang – si legge nella nota – che ha confutato con forza queste accuse durante un colloquio con gli esponenti del Consiglio direttivo, prima di assicurare loro di essere completamente vaccinato e di non avere utilizzato un certificato di vaccinazione contraffatto. Markus Anfang era visibilmente frustrato e scontento per le accuse”.
“Sono stato vaccinato due volte in un centro di vaccinazione ufficiale e ho ricevuto gli adesivi per apporre il mio passaporto di vaccinazione giallo – la spiegazione del tecnico -, proprio come ha fatto ogni cittadino che si è sottoposto alla doppia dose. Poi ho digitalizzato questi documenti in farmacia e ho pensato che fosse tutto sistemato. Spero vivamente che questa situazione si risolva in fretta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dybala non ce la fa,Juve a Roma con cinque assenti
Col n.10 a casa Chiellini, De Sciglio, Ramsey e Bernardeschi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 novembre 2021
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paulo Dybala non è stato convocato per la trasferta di Roma contro la Lazio dell’ex Maurizio Sarri.

L’argentino non figura nell’elenco dei giocatori scelti da Massimiliano Allegri.
Il problema al polpaccio ha fermato la Joya, costretto a saltare la sfida contro la Lazio. Oltre al 10 bianconeri, assenti anche Bernardeschi, Chiellini, De Sciglio e Ramsey.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna: Mihajlovic in dubbio per Venezia, ha l’influenza
E club smentisce che tecnico abbia fatto terza doce del vaccino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
19 novembre 2021
18:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La presenza di Sinisa Mihajlovic in panchina domenica al Dall’Ara per Bologna-Venezia è a rischio.
Il tecnico rossoblù non ha condotto gli allenamenti di ieri e di oggi a causa della febbre.
Mihajlovic fa sapere, attraverso l’ufficio stampa, che si tratta di sindrome influenzale e non di una febbre post terza dose di vaccino che non ha fatto, come invece circolato su alcuni media.
Il Bologna fa sapere che le condizioni del tecnico sono migliorate nelle ultime ore e che a Casteldebole dirigenza, staff tecnico e squadra sperano di riavere il tecnico già a partire dalla seduta di rifinitura di domani.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari, in ritiro anche i quattro uruguaiani
Nel mirino il Sassuolo, ma si pensa al mercato: Godin in uscita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
19 novembre 2021
18:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari in ritiro da ieri in vista della gara di domenica con il Sassuolo.
Oggi sono rientrati alla base anche i quattro uruguaiani, Godin, Caceres, Nandez e Pereiro, impegnati nelle qualificazioni mondiali in Sudamerica.

Per loro qualche accorgimento in più nella preparazione visto che sono reduci da due partite ravvicinate molto combattute.
Ora il tecnico Mazzarri ha tutta la rosa a disposizione. E le scelte per la gara con i neroverdi dipenderanno molto dalle condizioni di forma dei quattro della Celeste. Ritornati in gruppo Ceppitelli e Carboni: non c’è più in difesa l’emergenza di qualche giorno fa. E potrebbe essere convocato anche Dalbert che sta lavorando parzialmente con il resto della squadra.
Tutti concentrati sulla partita di domenica e sulle prossime sette gare: la corsa verso la salvezza per la società rossoblù passa per la conquista di almeno tre vittorie prima della fine del girone di andata. Poi sarà calciomercato, con il club di Giulini che si sta muovendo in anticipo per quella che potrebbe essere una vera e propria rivoluzione.
Tutto ancora sotto traccia, ma si preannunciano movimenti molto pesanti in entrata e in uscita. Con Godin si potrebbe arrivare addirittura a una risoluzione di contratto con il difensore che potrebbe tornare all’Atletico Madrid. Si risolverebbe quindi il problema del pesante ingaggio consentendo di liberare soldi freschi per altre operazioni. A quel punto sarebbe necessario però l’arrivo di un altro difensore, forse anche due. Anche Nandez è in partenza, ma le condizioni del club sono sempre le stesse: il Cagliari non vuole perdere l’investimento fatto di due anni. A maggior ragione dopo che il giocatore è stato ulteriormente valorizzato e ha dimostrato di poter fare bene anche in Europa. Morale della favola: senza il prezzo giusto il centrocampista uruguagio non parte.
Potrebbe concludersi in anticipo anche l’avventura rossoblù di Strootman, che sinora ha deluso. Ancora da decifrare le situazioni relative a Caceres e Pereiro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barone, un fondo vuole la Fiorentina? Solo chiacchere
E arriva replica Assostampa e Odg Toscana a parole dg viola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
19 novembre 2021
19:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Si è presentato qualcuno per comprare la Fiorentina? No, nessuno.
Adesso c’è un famoso giornalista che dice che c’è un fondo che vuole comprarsi la Fiorentina.
Nessuno ha bussato da noi per dirci di voler comprare la società, il resto sono tutte chiacchere”. Così il dg della Fiorentina Joe Barone, parlando con i giornalisti, ha replicato alle voci circolate negli ultimi giorni di un presunto interessamento anche per la Fiorentina da parte del fondo arabo Pif che ha acquistato in Inghilterra il Newcastle.
“Prima di ogni partita chi c’è ad assistere la squadra? Chi ci mette la faccia davanti ai tifosi? Joe Barone e Giuseppe Commisso. Quando eravamo in crisi tutti i giornalisti fiorentini, e nazionali, erano pronti ad uccidere la società ma noi abbiamo messo la faccia, perché siamo qui, siamo reali, siamo umani. Siamo qui per costruire per la città di Firenze, non per distruggere”.
Su quest’ultima affermazione di Barone c’è stata una presa di posizione da parte di Associazione stampa Toscana, Ordine dei giornalisti della Toscana, Gruppo toscano giornalisti sporti-Ussi che in una nota congiunta hanno parlato di “frase inaccettabile e inqualificabile. In un momento assai delicato, nel quale i giornalisti si trovano quotidianamente in prima linea, spesso aggrediti, insultati e minacciati, le parole di Barone rischiano di provocare nuova, inutile tensione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio-Juventus 0-2, doppietta di Bonucci su rigore
Olimpico celebra suo record, Immobile commosso. L’attaccante ha segnato 160 reti in biancoceleste, più di Piola
20 novembre 2021
19:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus passa all’Olimpico contro la Lazio, raggiunge la squadra di Sarri (sbeffeggiato dai suoi ex tifosi che erano allo stadio) al quinto posto e spera di rilanciarsi in prospettiva ‘un posto in Champions’, anche se i più ottimisti dei fan bianconeri continuano a sognare un rientro, chissà quando, nella corsa per lo scudetto. La cronaca
Va subito detto che la vittoria dei pluricampioni d’Italia, privi della star Dybala, è stata meritata, visto che la Lazio, senza il suo bomber Ciro Immobile, non ha mai tirato in porta lasciando Szczesny inoperoso e evidenziando quanto siano state sbagliate certe scelte di mercato, come quella di non cercare un’alternativa per il suo centravanti titolare.
Non può esserlo Muriqi, pagato a suo tempo una ventina di milioni (incredibile, ma vero) e, non a caso, lasciato fuori dalla formazione iniziale: pur di non schierarlo, Sarri ha preferito puntare sul cosiddetto ‘falso nove’, ovvero Pedro.
Poi, quando è entrato, il kosovaro ha toccato palla solo per un esibirsi in un goffo tentativo di colpo di tacco, un mancato colpo di testa su assist aereo di Milinkovic e per aver perso la sfera dando l’avvio all’azione che ha portato al secondo gol della Juve. Arrivato, come il primo, dal dischetto, con Bonucci ottimo realizzatore al punto da suscitare rimpianti in chiave azzurra. Avesse tirato lui contro la Svizzera…, ma ormai è inutile pensarci. Così questa Lazio a basso ritmo e inesistente in avanti (male anche Felipe Anderson, che perso troppi palloni) non poteva far altro che perdere contro una Juve che ha preso i tre punti pur non giocando bene, o perlomeno in modo non certo spettacolare, chiusa dietro, pronta a distruggere il gioco degli avversari e poi a ripartire per cercare di far male, con Chiesa e poi con Kean quando è entrato nella ripresa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La partita è stata a senso unico per la Lazio nei primi venti minuti, durante i quali però i biancocelesti non hanno mai inciso, poi il rigore che Di Bello non aveva visto prima che intervenisse il Var ha sbloccato la Juve che ha potuto fare il gioco che preferisce. Di rigore anche il raddoppio juventino nel secondo tempo, e ineccepibile la decisione dell’arbitro dopo un’uscita avventata di Reina. Forse l’estate scorsa sul mercato la Lazio, vista anche anche l’incostanza di rendimento di Strakosha, avrebbe dovuto cercare anche un portiere. Dopo un iniziale sterile predominio della Lazio, la svolta del match arriva al 23′: Morata viene steso da Cataldi in area, l’arbitro Di Bello lascia correre ma, richiamato al video, assegna il calcio di rigore che Bonucci trasforma con freddezza per l’1-0. Ad inizio ripresa si mette in evidenza il subentrato Kulusevski, che al 15′ pt aveva preso il posto dell’infortunato Danilo, mentre la Lazio continua a non incidere. Poi risale in cattedra Chiesa, già il migliore dei suoi, che dopo aver ‘strappato’ a tutto campo salta Reina in uscita e viene steso dal portiere spagnolo. Di Bello non ha dubbi e manda per la seconda volta Bonucci sul dischetto: è 0-2 e il match è praticamente finito. Ed è un risultato che suona come bocciatura del ds laziale, Igli Tare, e di certe sue scelte di mercato.   JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Dopo 15 anni Tabarez non è più il ct dell’Uruguay
L’allenatore paga 4 ko di fila nelle qualificazioni ai Mondiali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 novembre 2021
21:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oscar Washington Tabarez non è più il commissario tecnico dell’Uruguay.
La Federcalcio del paese sudamericano ha comunicato di aver risolto il contratto dell’allenatore e degli altri membri dello staff tecnico della nazionale maggiore.
“Questa decisione non sminuisce l’importante contributo di Tabarez al calcio uruguaiano. Salutiamo e riconosciamo i traguardi sportivi fondamentali ottenuti in questi 15 anni, che hanno posto l’Uruguay di nuovo ai primi posti del calcio mondiale – si legge in una nota dell’AUF – Esprimiamo il nostro apprezzamento per la professionalità e la dedizione durante il lungo processo di lavoro e la sua incommensurabile eredità nella Storia della Selezione”. Tabarez – ex allenatore di Milan e Cagliari – paga gli scarsi risultati nelle qualificazioni al Mondiale di calcio 2022, comprese le quattro sconfitte consecutive subite nelle ultime uscite.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: capoliste sotto esame, ecco tre big match
Turno scintillante con Inter-Napoli, Fiorentina-Milan, Lazio-Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
15:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Serie A ripaga l’attesa dei suoi tifosi con un programma da urlo: tre big match provano a ridisegnare la classifica e a resettare l’umore nazionale dopo il flop azzurro che mette di nuovo a rischio i Mondiali.
In attesa anche del quinto turno delle coppe, corsa scudetto e Champions si regalano Inter-Napoli, Fiorentina-Milan e Lazio-Juventus.
Sembra un turno disegnato su misura per l’Atalanta che riceve lo Spezia, mentre la Roma prova a fare pace coi suoi demoni in casa del Genoa che abbraccia Shevchenko.
San Siro campo principale nella sfida di vertice tra Simone Inzaghi e Spalletti, già irriducibili avversari nel derby romano. L’Inter ha perso punti solo con le grandi, è in scia delle due capoliste ma il -7 è un fardello che solo la vittoria può ridurre. Il tecnico forse recupera Dzeko e Bastoni, perde De Vrij e non vuole farsi sfuggire l’occasione per tornare a correre per lo scudetto bis. Il Napoli finora ha gestito al meglio le difficoltà con una rosa eccellente, a cui Spalletti vorrebbe aggiungere l’ex allievo interista Vecino. I due azzurri Insigne e Di Lorenzo sembrano spompati, Osimhen è reduce dalla solita massacrante trasferta africana, Lozano ha ingenerosamente ammesso di puntare a un club più ambizioso. Ma le cartucce di Spalletti sono tante per cui sarà uno scintillante scontro da tripla.
Pioli torna nell’amata Firenze e, in controtendenza, sono attese grandi feste per lui per pre-gara. Il Milan vuole sfruttare un’ eventuale frenata del Napoli, ripropone Ibra (in ballottaggio con Giroud) con Rebic e Diaz con la regia di Kjaer e Tonali negli altri reparti. I viola hanno trovato un assetto felice con Saponara e Callejon scudieri del sempre più convincente Vlahovic, pronto a volare altrove. Mancheranno però i due centrali Milenkovic e Quarta e, con Ibra in agguato, non sarà facile. Sarri contro Allegri, ovvero l’ossessione della costruzione per schemi contro quella dei risultati, a prescindere. La Lazio vuole liberarsi di una temibile avversaria Champions, ma è senza Immobile – domani ultimo esame, ma il recupero appare un azzardo – e con Pedro malconcio. Toccherà ai dioscuri di centrocampo Milinkovic e Luis Alberto, spalleggiati dall’emergente Cataldi, lanciare Anderson e Zaccagni contro il bunker bianconero Bonucci-De Ligt. Incerto Dybala, che Allegri non vuol rischiare, toccherà a Morata e Chiesa organizzare il contropiede mentre a centrocampo il tecnico insiste sulla nuova coppia Locatelli-Mckennie. Allegri spera nella solita vittoria ‘a corto muso’, Sarri vuole bissare il netto epilogo con l’Inter e cerca vendetta contro la squadra che l’ha cacciato nonostante lo scudetto e che incrocia per la prima volta.
L’Atalanta recupera Toloi, fa tornare a disposizione il lungodegente Gosens e si affidata ai sempre presenti De Roon e Zapata per prendere le misure dello Spezia, col minor dispiego di forze visto l’approssimarsi della sfida Champions con lo Young Boys. E’ l’avversario meno agguerrito per una delle grandi, e Gasperini vuole sfruttare l’occasione per guadagnare terreno. Non sarà facile, ma Thiago Motta cerca continuità dopo il successo sul Torino. Il ko col Venezia è l’ultimo flop di una Roma che annaspa in difesa e ha ottenuto un successo nelle ultime sette gare con quattro sconfitte. Mourinho cerca di uscire dal guado in casa di un Genoa in piena zona retrocessione e che ha appena immesso Shevchenko in panchina. Rossoblù con tanti assenti, ma anche la Roma ha diverse indisponibilità. Un altro ko renderebbe incandescente l’atmosfera intorno alla panchina del portoghese che attende rinforzi a gennaio.
Padroni di casa favoriti nelle sfide di Verona, Torino, Bologna e Sassuolo. Ma le prime due gare sono molto equilibrate: i veneti aspettano i gol di Simeone per abbattere un ottimo Empoli, il Torino di Juric vuole riprendere la marcia di avvicinamento al centroclassifica ospitando l’Udinese. Sfida del gol tra il recuperato Belotti e l’emergente Beto. Più indirizzate le altre due gare. Il Bologna del cittadino onorario Mihajlovic vuole rafforzare le sue velleità europee con l’aiutato del positivo Arnautovic contro il Venezia ringalluzzito dall’exploit con la Roma. Dionisi propone il solito Sassuolo garibaldino (Berardi, Raspadori e Defrel dietro Scamacca) contro un Cagliari malinconicamente ultimo. Mazzarri spera nei gol di Joao Pedro e nell’apporto degli altri sudamericani, ma la sua posizione è sempre più delicata. Lo scontro salvezza per eccellenza è però Salernitana-Sampdoria.
Con l’arrivo di Colantuono i campani sono piu’ competitivi, ma un successo e tre sconfitte sono un bilancio deficitario. Ribery suonerà la carica contro la Samp che si ritrova imprevedibilmente a lottare per non retrocedere nonostante la presenza di Quagliarella e Candreva. Un ulteriore passo falso potrebbe costare caro a D’Aversa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Spezia 5-2, Dea travolgente
I nerazzurri tornano a vincere in casa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
20 novembre 2021
20:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta travolge 5-2 lo Spezia a Bergamo nel primo anticipo della 13/a giornata di serie A.
Una partita a senso unico, anche se sono i liguri ad aprire le marcature all’11’ con Nzola, subendo però l’immediata rimonta dei padroni di casa con doppietta di Pasalic e rigore di Zapata per il 3-1 al 45′.
Nella ripresa, l’Atalanta è in controllo e segna ancora nel finale con Muriel e Malinovsky, subendo nel recupero la seconda rete di Nzola. I bergamaschi, quarti in classifica, salgono a 25 punti agganciando l’Inter, che domani ospiterà il Napoli, mentre lo Spezia resta ferma a 11, al quint’ultimo posto. LA CRONACA
“Stiamo recuperando tutti, c’è la sensazione che stiamo prendendo sempre più fiducia. E adesso andiamo a giocarcela con lo Young Boys”. Gian Piero Gasperini è soddisfatto del 5-2 dell’Atalanta allo Spezia: “Pasalic e Zapata fanno gol e sono fondamentali per il risultato, ma credo di dover fare un elogio alla prova di squadra – spiega il tecnico nerazzurro in sala stampa -. Anche aver recuperato Toloi, Pessina e Muriel, quest’ultimo dal punto di vista psicologico, è un grande risultato. I due gol dalla panchina di Luis e Malinovskyi sono la dimostrazione che la squadra sente l’importanza degli impegni, un segnale che tutti vogliono essere protagonisti”. Gasperini è ottimista sul fronte infermeria: “Mi auguro che rientrino presto anche Hateboer, cui va riattivata la funzionalità del piede, e Gosens, che però non ci sarà né martedì a Berna né con la Juventus (ha la risonanza giovedì mattina), perché da qui a Natale è un periodo impegnativo con partite difficili e ravvicinate”. Sull’episodio chiave nel primo tempo, l’allenatore di casa non si esprime: “Sul rigore fatto ripetere non so se l’ingresso anticipato dei difensori in area fosse così evidente, il problema è sempre la continuità di giudizio in casi che si ripetono quasi ogni settimana”. Onore al merito dell’avversario: “Mi piace molto come gioca lo Spezia, ha qualità e ti mette in difficoltà: è la strada migliore per raggiungere i suoi obiettivi – chiude Gasperini -. Motta ha un fisico fantastico, potrebbe giocare ancora. Mi piace molto per le sue idee e gliel’ho già detto: anche nelle poche giornate al Genoa aveva fatto bene, farà una grande carriera”.

I gol e le fasi più importanti della partita
90-1′
GOL! Atalanta-SPEZIA 5-2. Rete di Nzola. Sugli sviluppi di un corner battuto da Bastoni, Nzola mette giù il pallone col petto anticipando Scalvini e conclude verso la porta infilando Musso con un tiro secco.
89′
GOL! ATALANTA-Spezia 5-1. Rete di Malinovskyi. Muriel appoggia il pallone, Malinovskyi carica il mancino e sorprende Provedel.
83′
GOL! ATALANTA-Spezia 4-1. Rete di Muriel. Pasalic confeziona l’assist, Muriel di prima la gira col mancino e sorprende a fil di palo Provedel.
66′
OCCASIONE SPEZIA! Squillo improvviso di Nzola che attacca la profondità e impegna seriamente Musso a pochi passi dalla porta.
62′
OCCASIONE ATALANTA! Pasalic allarga su Zappacosta, il quale gode di buona libertà e da posizione defilata tira direttamente addosso a Provedel.
58′
OCCASIONE ATALANTA! Intervento provvidenziale di Hristov in anticpo sul suggerimento di Zapata verso Pasalic. La Dea, in ripartenza e con appena tre passaggi, era già arrivata dalle parti di Provedel.
54′
OCCASIONE ATALANTA! Maehle si fa tutto il campo palla al piede ma non finalizza al meglio un contropiede a campo aperto con ben quattro giocatori della Dea oltre al danese che avevano accompagnato l’azione.
41′
GOL! ATALANTA-Spezia 3-1. Rete di Pasalic. Zapata fa valere il proprio strapotere fisico e serve l’assist per Pasalic che indisturbato appoggia delicatamente in rete alle spalle di Provedel.
38′
GOL! ATALANTA-Spezia 2-1. Rete di Zapata. Il colombiano non sbaglia dal dischetto dopo aver fallito il rigore precedente. Zapata, infatti, ha ricacliato dagli undici metri a causa dell’infrazione di un giocatore dello Spezia subentrato all’interno dell’area.
29′
OCCASIONE ATALANTA! Koopmeiners si divincola dalla marcatura e spara forte da fuori a pochi centimetri dal palo lontano difeso da Provedel.
24′
OCCASIONE ATALANTA! Zapata si porta via nel cuore dell’area piccola due avversari, calcia forte verso la porta ma la conclusione viene murata.
18′
GOL! ATALANTA-Spezia 1-1. Rete di Pasalic. Zappacosta sguscia via sulla corsia tra due difensori, mette al centro e offre un palla al bacio per Pasalic da spingere in rete.
11′
GOL! Atalanta-SPEZIA 0-1. Rete di Nzola. Conclusione violenta da fuori di Verde, Musso respinge male il pallone sulla traversa, Nzola raccoglie la sfera e trafigge il portiere con un tiro secco sotto le sue gambe.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina-Milan 4-3, prima sconfitta rossoneri
Sblocca Duncan, raddoppio Saponara. Nella ripresa le doppiette di Vlahovic e Ibra e l’autogol di Venuti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
00:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan cade a Firenze incassando la prima sconfitta in campionato dopo una imbattibilità che durava dalla scorsa primavera: l’ultimo ko in Serie A era stato il 3-0 all’Olimpico con la Lazio il 26 aprile.
Stavolta i gol subiti sono stati quattro, due per tempo, e nonostante la doppietta dell’inossidabile Ibrahimovic che nella ripresa ha riaperto il match sul 3-0 la partita, bellissima e vietata ai deboli di cuore, è finita 4-3 per la Fiorentina trascinata ancora una volta a Vlahovic autore anche lui di una doppietta davanti al suo idolo svedese.
La cronaca
Per l’attaccante serbo dieci reti in campionato, un ruolino di marcia da big. Pure nei sei minuti di recupero le emozioni non sono mancate: proprio all’ultimo secondo il campione svedese mai domo ha colpito di testa la traversa e il pallone sbattendo su Venuti è finito in porta. Terzo gol per il Milan ma la Fiorentina a quel punto ne aveva già segnati uno in più. E Vincenzo Italiano, che già a febbraio con lo Spezia aveva battuto Pioli, ha fatto festa abbracciando i suoi giocatori e godendosi per una sera il quinto posto. Per il tecnico rossonero, grande indimenticato ex (significativi i cori e lo striscione che la Fiesole gli ha dedicato) un ritorno amaro a Firenze che potrebbe costare il primato in classifica se il Napoli domani non perderà con l’Inter. Accompagnata da un fitto nebbione che poi si è un po’ diradato, la gara ha scaldato subito i 30.000 del Franchi e anche lo stesso Ibra che al 5′ è andato a segno ma in fuorigioco. Pericolo scontato per la Fiorentina scesa in campo in emergenza difensiva per le squalifiche di Milenkovic e Martinez Quarta e l’infortunio di Nastasic: l’unico centrale di ruolo, Igor, è stato affiancato da Venuti, a centrocampo Duncan per Castrovilli, in avanti tridente con Callejon-Vlahovic-Saponara. Assenze anche nel Milan, con Pioli che ha scelto Gabbia e non Romagnoli per sostituire Tomori, ha inserito Brahim Diaz trequartista e in attacco Ibrahimovic preferito a Giroud. Il pericolo corso ha fatto reagire i viola sollecitati dal loro allenatore a pressare alto per togliere spazio e iniziativa al Milan. Proprio dagli sviluppi di un angolo è arrivato il vantaggio viola, complice una ‘papera’ dell’ex Tatarusanu che non trattenuto il pallone e ‘favorito’ la zampata vincente di Duncan. Subito l’ssalto veemente dei rossoneri che nel giro di minuti hanno impegnato Terracciano con Tonali e due volte con Leao. Ma l’occasione più nitida è stata di Ibrahimovic al 41′ su cross di Kjaer: lo svedese però di testa ha fallito a due passi dalla porta. Proprio mentre sembrava sul punto di capitolare la Fiorentina nel recupero ha invece pescato il jolly: Saponara fino ad allora deludente ha disegnato una parabola imparabile per Tatarusanu. A inizio ripresa Pioli ha provato a cambiare il suo Milan inserendo Florenzi, Giroud e Messias per Kalulu, Diaz e Saelemaekers. Ma non aveva fatto conti con Vlahovic che in contropiede ha timbrato il tris superando in dribbling Tatarusanu e calciando di potenza con il sinistro. Mai dare però per morti il Diavolo e il suo totem Ibra che in cinque minuti ha rimesso in corsa la sua squadra sfruttando prima un passaggio sbagliato dell’ex Bonaventura (destro a giro imprendibile) poi un passaggio di Hernandez. Partita riaperta senza un attimo di respiro. Italiano ha inserito Castrovilli e Gonzalez per Bonaventura e Callejon, Pioli ha messo dentro Bennacer e Krunic, ancora battaglia, poi l’ennesima prodezza di Vlahovic con un preciso diagonale: 27/o gol nel 2021 per il serbo che così ha eguagliato Hamrin nella storia viola. Fuochi d’artificio anche nel recupero, l’autorete di Venuti favorita dall’eterno Ibra è arrivata però troppo tardi per il Milan che ha pagato errori e disattenzioni specie in difesa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo Milan anche Napoli ko, Inter in corsa scudetto
Spettacolare 3-2 nel big match, ora i nerazzurri si portano a -4
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
10:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ la caporetto delle capoliste.
Dopo il 4-3 fiammeggiante della Fiorentina sul Milan, tocca anche al Napoli subire la prima sconfitta della stagione.
Il Napoli va in vantaggio a San Siro, ma l’Inter è un diesel che ingrana piano ma poi diventa inarrestabile, fino al finale garibaldino degli ospiti che poteva essere premiato dal pari. Calhanoglu, Perisic e Lautaro confezionano un 3-2 che consente ai milanesi di vincere il primo incontro con una big (dopo tre pari e il ko con la Lazio) e riaprire la corsa scudetto. La cronaca
Milan e Napoli sono sempre in fuga, ma l’Inter e’ a -4 e l’ Atalanta, in grande crescita, si porta a -7. E tutto ritorna in gioco. Degno della posta in palio il clou tra Inter e Napoli, che conferma l’equilibrio della serie A. Nerazzurri imballati e ospiti sornioni e concentrati. Insigne imposta il contropiede e libera Zielinski per una conclusione sontuosa che buca Handanovic. Il vantaggio addormenta il Napoli e scatena l’Inter. Barella funge da punta di appoggio costringendo Fabian Ruiz a contenersi, Darmian fa l’ala e Mario Rui lo marca, a fatica, a uomo. Cresce l’Inter col fosforo di Brozovic, poi per un mani di Koulibaly c’è un netto rigore che Calhanoglu trasforma con freddezza. L’Inter insiste e raddoppia su un forte traversone del turco deviato in rete da Perisic. Napoli in difficolta’ coi centrali difensivi ammoniti, poi esce anche Osimhen e l’Inter sfiora il tris con Lautaro. Ma il ritorno al gol dell’argentino è solo rimandato: il connazionale Correa conquista palla fuori della sua area, si fa tutto il campo senza opposizione, allarga a Lautaro che trova un diagonale vincente. Quando la gara sembra chiusa Mertens si inventa una conclusione da campione dopo un’ingenuita’ di Dzeko che nell’azione successiva si scontra con Ospina, e per entrambi serve una fasciatura in testa. Poi Handanovic in recupero fa un miracolo sui Mario Rui e Mertens si mangia il 3-3. Inter in paradiso e il Napoli ritorna in terra subendo il primo ko dopo 21 gare.
Le sorelle scudetto-Champions diventano otto perche’ la Fiorentina ormai lascia il suo ruolo di outsider e, con la vittoria sul Milan, più netta del 4-3 finale, diventa un soggetto che può battersi fino alla fine se riuscirà a gestire Vlahovic, separato in casa ma capocannoniere utile a sognare un’annata da favola. Si avvicina di nuovo ai suoi standard la Juve che, pur continuando a convincere poco sul piano del gioco, comincia a vincere gli incontri che pesano e l’esperienza del nucleo storico vale almeno un posto in Champions. E sarà una lunga e spericolata volata perchè tutte hanno i loro assi da giocare. Sei di loro hanno anche un cannoniere di tutto rispetto (Osimhen, Ibra, Dzeko, Zapata, Vlahovic e Immobile). La Juve ondeggia tra Dybala e Morata, la Roma tra Abraham e Pellegrini.
Si stacca dal gruppo l’aspirante grande meno convincente, il Bologna di Mihajlovic, troppo alterno nel rendimento anche per inesperienza. Mentre Fiorentina e Juve avanzano a passo di carica, il Bologna segna il passo in casa: crea tanto alla distanza ma conclude poco e si fa trafiggere da una formazione emergente. Il Venezia di Dionisi dopo avere messo in crisi la Roma si ripete anche in trasferta. Difesa accorta, basata su Romero, Ceccaroni e Caldara, poi colpisce in contropiede con Okereke, decisivo come con Empoli e Roma. Il Cagliari raggiunge la Salernitana e non è più solo all’ultimo posto. I sardi agguantano due volte il Sassuolo passato in vantaggio prima con Scamacca e poi con Berardi su rigore (la trasformazione, insieme alle due ieri di Bonucci aumentano i rimpianti azzurri per il doppio errore di Jorginho con la Svizzera dagli 11 metri). Il primo pari è una rovesciata da cineteca di Keita, poi arriva il pari sul dischetto di Joao Pedro, che apre a un futuro in maglia azzurra. Il Sassuolo continua a sprecare tanto dilapidando il talento di molti suoi giocatori. Al Cagliari manca sempre qualcosa per dare un senso al progetto di riscossa. E per Mazzarri e’ un punto che non cambia la sua posizione precaria. Anche perchè si stacca la Sampdoria, fin qui molto deludente, che va a vincere in casa della Salernitana nello scontro salvezza di giornata. Più squadra e più talento da parte dei sampdoriani che comandano le operazioni in trasferta e chiudono la gara negli ultimi scampoli del primo tempo. Un ‘autorete improvvida di Di Tacchio e poi l’ennesimo gol di Candreva, su passaggio dell’altro veterano Quagliarella, in questa che sembra la stagione migliore della sua lusinghiera carriera chiudono la gara. Con questo successo la Samp salva la panchina di D’Aversamì, la Salernitana si gioca le sue speranze di rimonta nella spietata sfida scudetto di venerdì prossimo a Cagliari.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Genoa-Roma 0-2 doppietta di Felix Afena
Mourinho fa mossa giusta, ragazzino segna e corre ad abbracciarlo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
00:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Esordio amaro per Andriy Schevchenko sulla panchina del Genoa.
Contro la Roma di Mourinho dura infatti 82′ la resistenza del suo Genoa, già alle prese con ben 8 assenti , fino al contropiede di Mkhitaryan bravo a servire il neo entrato Felix Afena-Gyan il cui diagonale batte Sirigu.
Ed è lo stesso 18enne originario del Ghana, primo 2003 a segnare un gol in serie A, a chiudere la gara nell’ultimo minuto di recupero, con un tiro imprendibile da fuori area che batte ancora Sirigu, permettendo così alla Roma di ritrovare il successo dopo due sconfitte consecutive . La cronaca
Poche le variazioni per il neo tecnico Shevchenko,con otto assenti, che disegna un Genoa con il 3-5-2 schierando Masiello centrale e sulle fasce Sabelli e Cambiaso. Mourinho, che ha perso per il Covid Villar e Cristante, lascia ancora in panchina Zaniolo affidandosi alla coppia Shomurodov-Abraham. Roma che parte subito forte e al 4′ proprio Shomurodov, uno dei due ex l’altro è El Shaarawy, di testa mette alto da posizione centrale. Il Genoa si chiude molto con i due esterni di centrocampo sulla linea dei difensori per una maginot che i giallorossi faticano a scardinare. Al 15′ però la squadra di Mourinho va in rete grazie ad un tiro da fuori di Mkhitaryan che viene però deviato da Abraham con la mano, Irrati annulla e conferma la decisione dopo un veloce controllo al Var. Scampato il pericolo il Genoa inizia anche a costruire ma l’obiettivo primario è sempre e comunque quello di difendere. Per la Roma non è semplice superare il muro rossoblù nonostante un ottimo palleggio. Ci riesce poco prima della mezz’ora grazie ad una ripartenza di El Shaarawy che da sinistra mette in mezzo per Shomurodov, ma il tiro in corsa dell’uzbeko finisce altissimo. Nel finale di tempo i padroni di casa riescono ad affacciarsi dalle parti di Rui Patricio, senza impensierire però il portiere ospite. Nessun cambio nell’intervallo ma Roma molto aggressiva tanto da schiacciare il Genoa nella propria trequarti per oltre dieci minuti. I giallorossi però raccolgono solo calci d’angolo senza trovare l’affondo giusto per sbloccare la gara. Shevchenko prova così a intervenire inserendo Hernani per Pandev e il Genoa allenta la pressione avversaria sfiorando anche il gol in una delle poche sortite offensive. Lo fa al 26’ quando un cross di Vasquez trova pronto Sturaro in area piccola. La deviazione del centrocampista viene però respinta da Rui Patricio in collaborazione con El Shaarawy. Quella del Genoa è una fiammata e poco dopo la Roma è ancora pericolosa con Pellegrini la cui conclusione dal limite sfiora il palo. Alla mezzora il primo cambio per Mourinho che inserisce Afena-Gyan per Shomurodov. E proprio il neo entrato sfrutta al meglio un contropiede di Mkhitaryan battendo con un preciso diagonale Sirigu per il vantaggio della Roma: poi la sua corsa per andare ad abbracciare Mourinho rimarrà l’immagine più bella di questa partita. Sotto di un gol Shevchenko si gioca così la carta Bianchi , inserendo anche Buksa ma in pieno recupero ancora ‘Felix’ trova da fuori area la conclusione vincente che chiude la gara.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Politano positivo al Covid salta l’Inter
L’attaccante è asintomatico ed è in isolamento domiciliare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
20 novembre 2021
10:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’attaccante del Napoli Matteo Politano è positivo al Covid.
Lo ha reso noto stamani la società Calcio Napoli con un comunicato in cui ha spiegato che il calciatore è risultato positivo a un tampone molecolare effettuato nella giornata di ieri.

Politano, vaccinato con doppia dose, è asintomatico e in isolamento domiciliare e non può essere convocato per la trasferta di Milano dove il Napoli domani incontrerà l’Inter a San Siro Sono state messe in atto tutte le procedure previste dalle autorità sanitarie. Il gruppo squadra effettuerà in giornata un ulteriore giro di tamponi prima di partire per Milano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi: “Coraggio e motivazioni fanno la differenza”
Allenatore dell’Inter: “Contro il Napoli sarà importantissima”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 novembre 2021
12:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sarà una partita importantissima per la classifica come lo è stato il derby.
Il coraggio e le motivazioni faranno la differenza”.
Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, nella conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Napoli. “Spalletti ha sempre fatto bene, è un valore aggiunto per le sue squadre. Sono un’ottima squadra, hanno mantenuto i migliori. Luciano sta proseguendo il buon lavoro di Gattuso”, ha aggiunto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi: “Fortunati in Italia ad avere questi arbitri”
Tecnico Inter: “Errori normali. Dopo derby complimenti a terna”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
12:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Errori arbitrali? Non dobbiamo lamentarci, è da tanto che gioco in giro per l’Europa e devo dire che rispetto a quello che si vede fuori dall’Italia siamo fortunati.
Come un allenatore o un giocatore sbagliano, a volte sbagliano anche loro ma è normale.
Siamo fortunati ad avere questa classe arbitrale. Anche dopo il derby ho fatto i complimenti alla terna per come hanno gestito la partita, con un solo ammonito”. Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, nella conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter, Inzaghi: “Dobbiamo fare meglio nei big-match”
‘Ci manca qualcosa in più, schiererò la migliore formazione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
12:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Negli scontri diretti avremmo meritato qualcosa in più, dovremo fare meglio a partire da domani sera.
Bisogna indirizzare gli episodi al meglio, ci manca quel qualcosa in più.
Dobbiamo fare meglio, ma sono orgoglioso della squadra, i ragazzi mi stanno dando tanto: sono orgoglioso di aver scelto l’Inter”. Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Napoli.
“Abbiamo perso per infortunio De Vrij e Sanchez, Bastoni e Dzeko hanno avuto qualche problema. Se non ci saranno cambiamenti, domani giocherà Ranocchia che farà sicuramente una grande partita. Ma il mio focus è sul Napoli, mercoledì avremo una partita importante: cercheremo di schierare la formazione migliore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
D’Aversa, un bravo marinaio si vede nella tempesta”
Tecnico Sampdoria verso Salerno, nessuna ansia da risultato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
13:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il tecnico della Sampdoria D’Aversa indica la rotta alla sua squadra per uscire dal lungo momento di crisi: “Un bravo marinaio si vede nelle tempeste.
Tutti quanti dobbiamo dimostrare di essere bravi marinai.
Andiamo a giocare in uno stadio caldo ma l’attenzione ci deve essere sempre”, spiega il mister in vista della trasferta delicatissima di domani a Salerno. C’è la necessità di fare punti dopo la sconfitta casalinga col Bologna prima della sosta ma D’Aversa spiega: “Avevamo l’ansia del risultato. Probabilmente anche per le voci che circolavano intorno all’allenatore. Ho detto ai ragazzi di andare in campo pensando soltanto a quello che dovevano fare. L’ansia da prestazione e il dover vincere a tutti i costi ti può portare a commettere egli errori: ci vuol la massima concentrazione, ognuno di noi deve dare di più”. Non ci sarà l’acciaccato Torregrossa, Gabbiadini che ieri non stava bene ha recuperato ma dovrebbe partire dalla panchina mentre la sensazione è quella che in attacco si vada verso il duo Quagliarella-Caputo. In difesa non è ancora al meglio Yoshida dopo l’infortunio in nazionale, Ferrari è favorito su Chabot. E sulla Salernitana aggiunge: “Colantuono teme il nostro attacco? Gabbiadini, Caputo e Quagliarella sono molto forti. Mi auguro che domani possano togliersi delle soddisfazioni perché ne beneficerebbe la squadra. Conterà molto l’aspetto emotivo, mi aspetto una partita di uomini e sono certo di avere un gruppo formidabile”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Cristante e Villar positivi al Covid
Entrambi vaccinati sono già in isolamento domiciliare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 novembre 2021
16:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tegola sulla Roma alla vigilia della trasferta a Marassi con il Genoa del nuovo allenatore Shevchenko: Cristante e Villar sono risultati positivi al Covid dai tamponi molecolari effettuati in seguito ai controlli periodici disposti dalla società.
I due centrocampisti, di cui domani Mourinho dovrà fare a meno, sono entrambi vaccinati.
La Roma, che ha subito informato le autorità sanitarie competenti, fa sapere che i calciatori ‘stanno bene e sono in isolamento domiciliare’.

“Il lavoro che abbiamo fatto durante la settimana, e che voi con le vostre fonti avete capito e seguito, è un lavoro che va nella spazzatura. Quello che abbiamo provato e allenato ovviamente lo abbiamo perduto nel momento in cui abbiamo perso un giocatore come Cristante”. Nelle parole di José Mourinho in conferenza stampa, alla vigilia della sfida di campionato contro il Genoa, c’è tutta l’amarezza per i casi di Covid emersi questa mattina a Trigoria. Il tecnico della Roma ha poi aggiunto: “Dobbiamo trovare delle soluzioni. C’è chi dovrà fare un sacrificio e giocare in una posizione che non è la sua”. A chi gli chiede, invece, delle parole del dg Tiago Pinto e se avrà pazienza vista l’impossibilità di costruire un ‘instant team’ risponde con un secco “prossima domanda”. Nessun intento polemico nei confronti della società, ‘Mou’ si riferiva infatti a frasi dette da Antonio Conte, ora al Tottenham.

Mourinho domani affronterà Shevchenko e per l’allenatore del Genoa ha solo parole al miele in conferenza stampa. “Quando diventi Pallone d’Oro, vincitore di Champions e di tanti titoli allora sei tu a fare la storia del calcio”, ha detto lo Special One che poi ha concluso con una battuta: “Con l’Ucraina ha fatto bene. Ha dimostrato di avere un’idea e una filosofia.Mi piacerebbe che gli potesse capitare quello che è successo a me alla prima da allenatore ufficiale: ho perso, ma poi ho vinto tanti titoli (ride, ndr)”. Prima di lasciare la sala stampa ha poi lanciato un indizio in vista di domani. Alla domanda sulle tempistiche per il recupero di Smalling ha risposto “magari sarà pronto già per domani”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari, Mazzarri: “Contro il Sassuolo come finale Champions”
I sardi a Reggio Emilia senza l’infortunato Godin
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
20 novembre 2021
14:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari alla ricerca della svolta per provare a scappare dall’ultimo posto.
In settimana il ds Stefano Capozucca ha parlato di almeno tre vittorie nelle prossime sette partite.
“Ma preferisco – spiega il tecnico Mazzarri nella conferenza stampa della vigilia – non fare delle tabelle: d’altra parte siamo andati vicini alla vittoria in gare sulla carta difficili, come si fa a fare previsioni? Quello che posso dire è che per me domani sarà una finale di Champions. E così sarà per il prossimo impegno e l’altro ancora”.
L’allenatore rossoblù può contare però solo su tre dei quattro uruguaiani reduci dalle qualificazioni ai mondiali: Godin sì è fermato in rifinitura per un affaticamento al flessore della coscia. Ceppitelli, recuperato in settimana, sarà al comando della difesa.
Probabili novità in attacco: il mister ha avuto la possibilità di avere con se durante la sosta Keita, Pavoletti e Joao Pedro.
“Vedrete domani qualcosa di diverso – dice il tecnico senza sbilanciarsi troppo -. Joao Pedro in Nazionale? per noi sarebbe una grande soddisfazione. L’unico problema in caso di convocazione – scherza – è che rischierei di andare in vacanza durante le soste perché mi ritroverei con un pugno di giocatori”.
A parte le battute, il problema è però serio: “Il primo allenamento degli uruguaiani è stato venerdì- racconta- con i giocatori stanchi per il viaggio. Quando si parla di tattica ci deve essere tutta la squadra, non si possono ripetere le cose più volte, altrimenti si rischia di impazzire”.
Avanti tra le voci di mercato: “Per il momento mi sembra che tutti, si stiamo comportando da professionisti. Se mi dovessi accorgere che qualcuno tira la gamba indietro e non dà tutto per la squadra lo levo subito”.
Il piano anti Sassuolo: “Non importa se siamo in trasferta, voglio una fase difensiva feroce e voglio che la squadra sviluppi il suo gioco ogni volta che ha la palla. Ma io penso che i giocatori siano i primi, come me, ad essersi stancati di non raccogliere punti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti,’fischi a San Siro?Li ho presi dappertutto’
‘Con l’Inter presi quarto posto e andai via perché mi mandarono’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
20 novembre 2021
14:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Spero che non mi fischino a San Siro, ma a me possono fare quello che gli pare.
I fischi li ho presi da tante parti, ma io devo valutare soltanto il mio lavoro”.
Luciano Spalletti non teme una eventuale brutta accoglienza a da parte dei tifosi dell’Inter. ”Quando vado via da un club – dice in conferenza stampa alla vigilia della partita – guardo se ho lasciato conti migliori per la società e se ho fatto anche qualche risultato”. ”All’Inter – conclude – ho conquistato il quarto posto e poi sono andato a casa perché mi ci avevano mandato. Ma faccio delle valutazioni poi vanno fatte perché in base alle possibilità che uno ha a disposizione . Se uno può spendere 240 milioni di stipendi non sono uguali a 100 perché si vanno a prendere giocatori dal Chelsea, dal Manchester United o dal City che sono più a abituati a vincere di altri”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: Shevchenko, serviranno ‘tempo e pazienza’
‘Mourinho? Ha carisma, mentalità vincente, professionalità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
20 novembre 2021
15:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cita Tolstoj, applaude Mourinho e si prepara all’esordio forte dell’entusiasmo del pubblico genoano.
Domani sera Andriy Shevchenko farà il suo esordio sulla panchina del Grifone e in serie A dopo gli anni da commissario tecnico dell’Ucraina.
Una gara segnata dai recenti infortuni di Criscito e Caicedo che, in casa rossoblù, si sono aggiunti a quelli precedenti di Destro, Fares e Maksimovic. E così a chi gli chiede con quale spirito il Genoa affronterà i giallorossi il neo tecnico è lapidario: “I due guerrieri più forti di tutti sono il tempo e la pazienza”.
Un Genoa con tante assenze, quindi, contro una Roma in cerca di riscatto. Sfida nella sfida quella con Mourinho che fu suo tecnico durante l’esperienza al Chelsea. “E’ un allenatore con carisma, professionalità e mentalità vincente – ha spiegato Shevchenko -, e la sua Roma è una squadra molto dinamica e con tanti talenti”.
Così per provare a sconfiggere i giallorossi l’ex Pallone d’oro si affiderà anche ai tifosi ai quali lancia un appello: “Vi aspettiamo allo stadio, abbiamo bisogno del vostro supporto – ha detto – e scenderemo in campo con le stesse motivazioni che avete voi quando venite allo stadio”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho, Cristante positivo?Buttati 7 giorni lavoro
Sull’instant team, invece, non risponde: “Prossima domanda”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 novembre 2021
16:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il lavoro che abbiamo fatto durante la settimana, e che voi con le vostre fonti avete capito e seguito, è un lavoro che va nella spazzatura.
Quello che abbiamo provato e allenato ovviamente lo abbiamo perduto nel momento in cui abbiamo perso un giocatore come Cristante”.

Nelle parole di José Mourinho in conferenza stampa, alla vigilia della sfida di campionato contro il Genoa, c’è tutta l’amarezza per i casi di Covid emersi questa mattina a Trigoria.
Il tecnico della Roma ha poi aggiunto: “Dobbiamo trovare delle soluzioni. C’è chi dovrà fare un sacrificio e giocare in una posizione che non è la sua”. A chi gli chiede, invece, delle parole del dg Tiago Pinto e se avrà pazienza vista l’impossibilità di costruire un ‘instant team’ risponde con un secco “prossima domanda”. Nessun intento polemico nei confronti della società, ‘Mou’ si riferiva infatti a frasi dette da Antonio Conte, ora al Tottenham.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Cristante e Villar positivi al Covid
Entrambi vaccinati sono già in isolamento domiciliare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 novembre 2021
16:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tegola sulla Roma alla vigilia della trasferta a Marassi con il Genoa del nuovo allenatore Shevchenko: Cristante e Villar sono risultati positivi al Covid dai tamponi molecolari effettuati in seguito ai controlli periodici disposti dalla società.
I due centrocampisti, di cui domani Mourinho dovrà fare a meno, sono entrambi vaccinati.
La Roma, che ha subito informato le autorità sanitarie competenti, fa sapere che i calciatori ‘stanno bene e sono in isolamento domiciliare’.

“Il lavoro che abbiamo fatto durante la settimana, e che voi con le vostre fonti avete capito e seguito, è un lavoro che va nella spazzatura. Quello che abbiamo provato e allenato ovviamente lo abbiamo perduto nel momento in cui abbiamo perso un giocatore come Cristante”. Nelle parole di José Mourinho in conferenza stampa, alla vigilia della sfida di campionato contro il Genoa, c’è tutta l’amarezza per i casi di Covid emersi questa mattina a Trigoria. Il tecnico della Roma ha poi aggiunto: “Dobbiamo trovare delle soluzioni. C’è chi dovrà fare un sacrificio e giocare in una posizione che non è la sua”. A chi gli chiede, invece, delle parole del dg Tiago Pinto e se avrà pazienza vista l’impossibilità di costruire un ‘instant team’ risponde con un secco “prossima domanda”. Nessun intento polemico nei confronti della società, ‘Mou’ si riferiva infatti a frasi dette da Antonio Conte, ora al Tottenham.

Mourinho domani affronterà Shevchenko e per l’allenatore del Genoa ha solo parole al miele in conferenza stampa. “Quando diventi Pallone d’Oro, vincitore di Champions e di tanti titoli allora sei tu a fare la storia del calcio”, ha detto lo Special One che poi ha concluso con una battuta: “Con l’Ucraina ha fatto bene. Ha dimostrato di avere un’idea e una filosofia.Mi piacerebbe che gli potesse capitare quello che è successo a me alla prima da allenatore ufficiale: ho perso, ma poi ho vinto tanti titoli (ride, ndr)”. Prima di lasciare la sala stampa ha poi lanciato un indizio in vista di domani. Alla domanda sulle tempistiche per il recupero di Smalling ha risposto “magari sarà pronto già per domani”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Atalanta-Spezia 5-2
Liguri travolti dai nerazzurri, che consolidano il quarto posto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta travolge 5-1 lo Spezia a Bergamo nel primo anticipo della 13/a giornata di serie A.
Una partita a senso unico, anche se sono i liguri ad aprire le marcature all’11’ con Nzola, subendo però l’immediata rimonta dei padroni di casa con doppietta di Pasalic e rigore di Zapata per il 3-1 al 45′.
Nella ripresa, l’Atalanta è in controllo e segna ancora nel finale con Muriel e Malinovsky, subendo nel recupero la seconda rete di Nzola. I bergamaschi, quarti in classifica, salgono a 25 punti agganciando l’Inter, che domani ospiterà il Napoli, mentre lo Spezia resta ferma a 11, al quint’ultimo posto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta; Gasperini, abbiamo sempre più fiducia
‘L’infermeria si svuota, prova di squadra. Motta ha grandi idee’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
20 novembre 2021
17:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo recuperando tutti, c’è la sensazione che stiamo prendendo sempre più fiducia.
E adesso andiamo a giocarcela con lo Young Boys”.
Gian Piero Gasperini è soddisfatto del 5-2 dell’Atalanta allo Spezia: “Pasalic e Zapata fanno gol e sono fondamentali per il risultato, ma credo di dover fare un elogio alla prova di squadra – spiega il tecnico nerazzurro in sala stampa -. Anche aver recuperato Toloi, Pessina e Muriel, quest’ultimo dal punto di vista psicologico, è un grande risultato. I due gol dalla panchina di Luis e Malinovskyi sono la dimostrazione che la squadra sente l’importanza degli impegni, un segnale che tutti vogliono essere protagonisti”. Gasperini è ottimista sul fronte infermeria: “Mi auguro che rientrino presto anche Hateboer, cui va riattivata la funzionalità del piede, e Gosens, che però non ci sarà né martedì a Berna né con la Juventus (ha la risonanza giovedì mattina), perché da qui a Natale è un periodo impegnativo con partite difficili e ravvicinate”. Sull’episodio chiave nel primo tempo, l’allenatore di casa non si esprime: “Sul rigore fatto ripetere non so se l’ingresso anticipato dei difensori in area fosse così evidente, il problema è sempre la continuità di giudizio in casi che si ripetono quasi ogni settimana”. Onore al merito dell’avversario: “Mi piace molto come gioca lo Spezia, ha qualità e ti mette in difficoltà: è la strada migliore per raggiungere i suoi obiettivi – chiude Gasperini -. Motta ha un fisico fantastico, potrebbe giocare ancora. Mi piace molto per le sue idee e gliel’ho già detto: anche nelle poche giornate al Genoa aveva fatto bene, farà una grande carriera”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alessandria in rimonta batte Spal, zona salvezza più vicina
A Ferrara 3-2 per i grigi, rete decisiva di Arrighini
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
20 novembre 2021
17:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La zona salvezza in serie B si riavvicina per l’Alessandria.
I grigi hanno colto, in rimonta, la terza vittoria stagionale, la prima in trasferta, a Ferrara.

Spal due volte in vantaggio, partita riportata in parità prima da Chiarello poi da Corazza, la rete del 3-2 definitivo è stata segnata da Arrighini al 38′. I grigi sono sempre quart’ultimi in classifica, ma si sono riportati a -3 dalle squadre poco più avanti, tra cui la stessa Spal.
La prossima partita dell’Alessandria sarà sabato 27 novembre in casa contro la Cremonese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Olimpico celebra suo record, Immobile commosso
L’attaccante ha segnato 160 reti in biancoceleste, più di Piola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 novembre 2021
18:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lacrime di gioia per Ciro Immobile allo stadio Olimpico per la celebrazione dei 160 gol in maglia biancoceleste che lo hanno fatto diventare il bomber più prolifico della storia della Lazio davanti a Silvio Piola, fermo a 159 reti.

“Benvenuto nella storia”, lo striscione che gli ha dedicato la Curva Nord assieme a una gigantografia dell’attaccante partenopeo, visibilmente commosso, che dovrà seguire la partita dalla tribuna in quanto non ha recuperato dall’infortunio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia: T. Motta, vorrei capire regola sul ‘mani’
Sul rigore contro: ‘Non giudico, ma Sala era in caduta’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
20 novembre 2021
18:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La sola cosa che vorrei capire è dove dovrebbe essere il braccio di un giocatore che entra in scivolata”.
Thiago Motta dal Gewiss Stadium di Bergamo torna sull’episodio chiave nel primo tempo per il suo Spezia: “Sul mani di Sala e sulla ripetizione lascio giudicare agli altri – commenta il tecnico -.
Non mi sembra giusto giudicare l’arbitro anche perché sarebbe una perdita di tempo. Immagino sia un mestiere difficile, io non l’ho mai fatto. Magari sul terzo gol avrei dovuto dire al mio giocatore, che ha subìto fallo, di buttarsi per terra”.
L’italo-brasiliano difende l’atteggiamento dei suoi: “Una squadra che va in avanti alla ricerca del gol deve prendersi dei rischi, non si può attaccare evitandoli: casomai ci vuole più equilibrio, anche per reagire subito evitando di prendere gol in contropiede – l’analisi -. L’Atalanta è forte fisicamente e tecnicamente, fa soffrire tutti facendo divertire i suoi giocatori e il pubblico, ma io ho scelto di attaccarla. Un atteggiamento che non rifiuterò mai: venire qui a difendersi e basta sarebbe stato un errore”.
Sul nuovo modulo a corsie piene, Motta è possibilista: “Dobbiamo avere almeno un centrocampista in grado di seguire un attaccante avversario, se si gioca contro un tridente. Gyasi è stato capace di difendere bene: il modo di giocare dipende anche da chi ti trovi di fronte”. Un plauso al ritorno su grandi livelli di Nzola: “Oltre a essere tornato al gol ha saputo sfidare Palomino in uno contro uno, come contro il Torino ha fatto un buon lavoro. Abbiamo creato, ma ci ha fatto difetto la cattiveria agonistica di entrare in area e finalizzare le occasioni: col Bologna bisogna migliorare, sono certo che questo atteggiamento propositivo ci porterà alla salvezza”.
Poi Motta ricambia i complimenti di Gasperini: “Ho preso esempio dalla passione che ci mette, lui ha sempre quella degli inizi. Spero di poter arrivare ai suoi livelli”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venezia: Zanetti, Mihajlovic esempio ma aspetto punti
Tecnico “noi dobbiamo tornare a spingere, altrimenti perdiamo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
20 novembre 2021
18:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Affrontiamo una squadra importante, lo dice la classifica, con giocatori di qualità e un allenatore molto bravo, un punto di riferimento tattico, ma anche caratteriale.
Lui può insegnare su cosa voglia dire esser caparbio, la squadra è il suo specchio”.
Queste le parole del tecnico del Venezia, Paolo Zanetti, che domani affronterà il Bologna.
Fuori Lezzerini e Crnigoj, l’allenatore potrà contare però su Johnsen e Vacca, di rientro dagli infortuni. La pausa è servita più a tirare il fiato che non a provare soluzioni diverse: “Abbiamo spinto tanto e dovevamo recuperare, ora dovremo tornare a spingere, perché come ci lasciamo andare perdiamo, come accaduto in Slovenia (in amichevole). È stata un’ottima settimana di lavoro, abbiamo consolidato quanto di buono e corretto gli errori”.
Per quanto riguarda la difesa a tre, possibile opzione di “sorpresa”, Zanetti afferma: “Escludo che dall’inizio possa esser così, anche perché Svoboda è fuori, ma a partita in corso potrebbe accadere. Dobbiamo martellare sulla nostra identità”.
Da ultimo, elogi per Tessmann: “cresciuto esponenzialmente”, mentre per Peretz parole di stimolo “deve sfruttare le occasioni che ha – conclude -. Okereke lo vedo più in mezzo al campo, centrale, che esterno. Forse non sa ancora quanto è forte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lipsia a porte chiuse, ‘qui politici non hanno fatto nulla’
Dura reazione del club a decisione autorità della Sassonia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LIPSIA
20 novembre 2021
18:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sconfitto sul campo dell’Hoffenheim per 2-0 in una partita del 12/o turno della Bundesliga, il Lipsia mastica amaro anche per motivi extracalcistici.
Infatti le autorità della Sassonia hanno stabilito che le squadre di questo Lander, compreso quindi il team ‘griffato’ Red Bull, debbano giocare a porte chiuse a causa dell’aumento dei contagi da Covid 19.
E a questa decisione il Lipsia, attualmente sesto in classifica, ha deciso di rispondere con un comunicato dai toni polemici.
“Comprendiamo che ogni sforzo debba essere fatto – è scritto nella nota del club – per cercare di fermare l’incremento dei contagi da coronavirus. Ma ciò che davvero non capiamo è perché il governo della Sassonia abbia permesso che la situazione arrivasse a questo punto. Il più alto tasso di contagi fra tutti gli stati federali, in combinazione con il più basso tasso di vaccinazioni sono la prova che i politici della Sassonia non sono ancora riusciti ad attuare dei concetti validi per controllare effettivamente la pandemia”.
Intanto il Lipsia, così come la Dinamo Dresda nel torneo cadetto, dovrà giocare a porte chiuse, a cominciare dalle sfide di campionato di domenica 28 contro il Bayer Leverkusen e dell’11 dicembre cpon il Borussia Moenchengladbach e del 7 dicembre in Champions contro il Manchester City.
Nelle altre partite della Bundesliga giocate oggi, il Borussia Dortmund ha battuto per 2-1 lo Stoccarda con gol di Malen e, a 5′ dalla fine, di Reus e ora è a un solo punto dal Bayern (27 contro 28) dal Bayern capolista, che ieri aveva perso sul campo dell’Augusta.

CALCIIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Lazio-Juventus 0-2
Doppietta su rigore di Bonucci, bianconeri passano all’Olimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 novembre 2021
19:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus batte 2-0 la Lazio in un anticipo della 13/a giornata di Serie A, allo stadio Olimpico.

Una vittoria che consente ai bianconeri di raggiungere la squadra di Sarri a 21 punti, più vicina alla zona Champions.
A decidere la partita una doppietta di Bonucci, che due volte, una per tempo, su rigore ha battuto Reina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
United travolto dal Watford, Solskjaer in bilico
Riunione d’urgenza del club, vincono Chelsea e Liverpool
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
20:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Chelsea capolista riparte con una vittoria dopo la sosta e travolge 3-0 in trasferta il Leicester, tenendo a distanza il Liverpool, che nell’ultima partita del sabato risponde con uno squillante 4-0 sull’Arsenal.
Domani in campo il Manchester City, che ospiterà l’Everton per riprendersi il secondo posto a spese della squadra di Juergen Klopp, ma tra i risultati della 12/a giornata colpisce la pesante sconfitta che il Watford di Claudio Ranieri ha inflitto al Manchester United, la seconda di fila e la quinta nelle sette ultime gare di Premier League per i Red Devils.

E’ probabilmente una sentenza per Ole Gunnar Solskjaer, che rischia l’esonero in una riunione convocata d’urgenza per stasera dal board del club. Tra i possibili sostituti in prima linea ci sarebbe l’ex allenatore del Real Madrid Zinedine Zidane, ma chiunque dovesse essere chiamato dovrà ripartire da una posizione modesta in classifica e soprattutto ridare fiducia al gruppo che nonostante la presenza di Cristiano Ronaldo in campionato zoppica vistosamente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Sarri, siamo mancati negli ultimi dieci metri
‘Fatta la partita,ma non è facile trovare alternativa a Immobile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 novembre 2021
20:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La squadra ha fatto quello che doveva fare, e ha fatto la partita.
E’ stata in partita fino a dieci minuti dalla fine.
Nel tentativo di arrivare al pareggio ci siamo aperti e disuniti. Noi nei primi 30 minuti del secondo tempo non abbiamo preso neanche un contropiede. Abbiamo fatto una buona partita, purtroppo siamo mancati negli ultimi dieci metri”. Così, dai microfoni di Dazn, Maurizio Sarri nel dopopartita di Lazio-Juventus.
Ma oggi di cosa avrebbe avuto bisogno la squadra biancoceleste? “Non era semplice perché abbiamo fatto un buon inizio di partita, poi ci siamo trovati sotto e la situazione si è complicata – risponde Sarri -. Loro hanno cambiato modulo rispetto all’inizio con l’ingresso di Kulusevski, e abbiamo trovato quel 4-5-1 basso. Era difficile anche se recuperavi palla trovavi sette-otto giocatori sotto la linea della palla.
Era complicato. Abbiamo fatto bene, fino al 75′ non abbiamo concesso assolutamente niente. Ci è mancato arrivare ad essere pericolosi”.
Intanto, ancora una volta, la Lazio ha evidenziato che non ha l’alternativa ad Immobile. “Avere un’alternativa ad uno che fa 30-35 gol all’anno è dura – sottolinea il tecnico -. E’ difficile anche da trovare un giocatore che ti garantisca il rendimento di Ciro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Fiorentina-Milan 4-3
Prima sconfitta dei rossoneri, doppiette di Vlahovic e Ibra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
20 novembre 2021
22:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina ha battuto il Milan 4-3 in un anticipo della 13/a giornata di serie A, infliggendo la prima sconfitta in campionato ai rossoneri.
Un errore di Tatarusanu in presa ha consentito a Duncan di portare in vantaggio i viola e prima dell’intervallo Saponara ha raddoppiato.
Nella ripresa, Vlahovic porta a tre le reti dei viola. La seguente doppietta di Ibrahimovic illude solo il Milan di poter rimontare, perchè ancora Vlahovic porta il punteggio sul 4-2. In extremis, l’autorete di Venuti lo fissa sul 4-3.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ligue: il Psg vince ancora, primo gol per Messi
Capolista batte 3-1 il Nantes, espulso Navas
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
23:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lionel Messi ha segnato il suo primo gol nel campionato francese nel 3-1 con cui il Paris Saint Germain ha battuto non senza fatica il Nantes.
Al Parco dei Principi, Mbappe ha portato in vantaggio i parigini rimasti però in dieci per l’espulsione del portiere Keylor Navas e costretti a ricominciare dopo la rete di Kolo Muani nella ripresa.

Un’autorete di Appiah a 10′ dalla fine ha spianato la strada e la rete di Messi ha messo al sicuro il risultato per il Psg, che dopo 14 gare ha 12 punti di vantaggio sulla seconda, il Rennes, che ha battuto 2-0 il Montpellier.
“Sono felice di questo primo gol, lo volevo davvero – ha detto l’argentino -. Ho avuto diverse occasioni, in questa partita e nelle partite precedenti, ma finalmente ci sono riuscito in un match che era complicato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vincono Barcellona e Atletico, pari del Siviglia
Primo successo, non facile, del neo tecnico blaugrana Xavi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 novembre 2021
23:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Comincia con una vittoria, non esaltante, l’avventura di Xavi Hernandez sulla panchina del Barcellona, che si è imposto 1-0 sull’Espanyol al Camp Nou con un dubbio rigore trasformato da Memphis Depay nella ripresa.
I blaugrana sono sesti in classifica, con 20 punti, lontani dalla vetta, dove al momento ci sono il Siviglia, che ha pareggiato 2-2 con l’Alaves, e la Real Sociedad, in campo domani col Valencia, mentre il Real Madrid, per ora terzo, sarà in trasferta a Granada.

Come il Barcellona, ha vinto di misura anche l’Atletico Madrid, un 1-0 all’Osasuna ottenuto con una rete negli ultimi minuti dal brasiliano Felipe. I colchoneros, che in settimana affronteranno il Milan in Champions League, sono quarti con 26 punti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bonucci: “Recuperiamo per la Champions, avanti tutta”
Sui social esultano i giocatori della Juventus dopo 2-0 a Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
10:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’obiettivo era vincere e ritrovare lo spirito di squadra visto prima della sosta”: è un Leonardo Bonucci soddisfatto quello che, su Instagram, commenta il successo contro la Lazio.
“Adesso recuperiamo e pensiamo alla Champions.
Avanti tutta”, aggiunge il difensore goleador.
“Grande partita e grande progresso della squadra!”, aggiunge sullo stesso social Weston McKennie, in campo per tutta la partita nella vittoria dell’Olimpico.
Per Matthijs De Ligt è “sempre difficile dopo la sosta per le Nazionali, ma la squadra c’era! Bravi tutti!”, scrive su Instagram. “Forza Juventus!”, si limita ad aggiungere Federico Chiesa, che posta una foto di lui che esulta con capitan Bonucci. Celebra le 150 presenze in bianconero, e la centesima vittoria, Wojciech Szczesny: “150 partite con tre punti e un clean sheet”, scrive il portiere polacco, mentre Federico Bernardeschi si limita ad un “sempre insieme”, con tanto di emoticon della forza e una immagine di gruppo dei compagni in festa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manchester United: esonerato Solskjaer, la squadra a Carrick
Fatale all’allenatore norvegese il pesante ko di ieri a Watford
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
11:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ole Gunnar Solskjaer non è più l’allenatore del Manchester United.
E’ stato lo stesso club dei ‘Red devils’ a darne notizia sul proprio sito ufficiale, dove si legge che “Ole sarà sempre una leggenda, ma con rammarico siamo arrivati a questa decisione”.

La guida della squadra è stata affidata temporaneamente a Michael Carrick, prima che venga scelto il successore. Sebbene le ultime settimane siano state deludenti, non dovrebbero oscurare tutto il lavoro che ha svolto negli ultimi tre anni per ricostruire le basi per il successo a lungo termine”.
La nota informa che la squadra viene affidata per le prossime partite al direttore tecnico Michael Carrick. Il club cercherà di nominare un allenatore a interim fino alla fine della stagione.
Fatale al tecnico norvegese la sconfitta per 4-1 subita ieri al Vicarage Road di Watford contro la squadra guidata da Claudio Ranieri e il conseguente settimo posto nella classifica della Premier League, a 12 punti dalla vetta occupata dal Chelsea.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: il Bayern riduce gli stipendi ai giocatori non vaccinati
Non solo Kimmich,anche Gnabry, Musiala, Choupo-Moting e Cuisance
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
12:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MONACO DI BAVIERA, 21 NOV – Il Bayern Monaco ha deciso di ridurre gli stipendi ai calciatori non vaccinati contro il Covid-19 e posti in isolamento, come Joshua Kimmich, messo in quarantena dopo essere entrato in contatto con persone contagiate.
Lo scrive il settimanale tedesco Bild am Sonntag.

Kimmich, 26 anni, è stato messo in isolamento per la seconda volta venerdì a causa di una nuova esposizione al Coronavirus.
Martedì era appena uscito dalla quarantena dopo essere entrato in contatto con il compagno di squadra Niklas Suele, risultato positivo la scorsa settimana. Secondo quanto riferito dal settimanale tedesco, i dirigenti del Bayern hanno informato Kimmich e quattro compagni di squadra che i loro stipendi saranno ridotti se posti in isolamento. Serge Gnabry, Jamal Musiala, Eric Maxim Choupo-Moting e Michael Cuisance, sono gli altri giocatori bavaresi che non hanno ricevuto alcuna dose di vaccino, secondo la Bild. Il Bayern, che è stato sconfitto venerdì – senza Kimmich – ad Augusta (2-1) nell’anticipo della 12/a giornata della Bundesliga, non ha voluto commentare. Il caso del nazionale tedesco Kimmich (64 presenze), che ha scelto di non farsi vaccinare per “motivi personali”, ha acceso il dibattito in Germania, di fronte a una nuova ondata di epidemia da Covid-19. I tassi d’infezione questa settimana hanno raggiunto livelli record, poiché la percentuale di persone vaccinate è inferiore al 70%. I Governi regionali tedeschi di Baviera e Sassonia, tra i più colpiti dalla recrudescenza della pandemia di Covid-19, hanno annunciato venerdì la cancellazione di tutti i mercatini di Natale, oltre ad altre restrizioni.
Giovedì una riunione del Comitato di crisi ha messo di fronte la cancelliera uscente Angela Merkel e i capi delle Regioni, che hanno deciso in particolare di applicare la regola ‘2G’ su tutto il territorio, non appena la soglia di ricovero supererà i tre pazienti Covid ogni 100.000 abitanti. Questa norma consente solo a vaccinati e guariti di accedere ai luoghi pubblici come ristoranti, cinema, sale da concerto o eventi sportivi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan; lesione al bicipite per l’attaccante Rebic
Problema ad anca per Tomori,martedì da rivalutare sue condizioni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
21 novembre 2021
12:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lesione al bicipite femorale per Ante Rebic e condizioni da valutare per Tomori.
Sono gli ultimi aggiornamenti sulla situazione fisica dei giocatori del Milan.

Il difensore ha un problema all’anca da valutare alla vigilia della partita di mercoledì, mentre Rebic dopo i primi accertamenti è stata confermata lesione al bicipite femorale della coscia destra e sarà da rivalutare tra una decina di giorni. Procede bene il recupero di Maignan invece che sta seguendo l’iter stabilito dopo l’intervento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Chelsea-Juve sarà arbitrata dal serbo Jovanovic
Tedesco Siebert dirigerà invece sfida fra Young Boys e Atalanta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
12:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Srdjan Jovanovic arbitrerà la partita Chelsea-Juventus, in programma martedì sul terreno dello Stamford Bridge di Londra e valida per la 5/a giornata del Girone H della Champions League.
Il direttore di gara serbo sarà assistito dai connazionali Uros Stojkovic e Milan Mihajlovic.
Il IV uomo sarà un altro serbo: Novak Simovic. Al Var ci sarà lo spagnolo Alejandro Hernandez, mentre il connazionale Juan Martinez Munuera sarà presente in qualità di Avar.
La sfida fra gli svizzeri dello Young Boys e l’Atalanta, in programma a Berna sempre martedì e valida per la 5/a giornata del Girone F, sarà diretta dal tedesco Daniel Siebert, assistito dai connazionali Rafael Foltyn e da Christian Gittelmann. Il IV uomo sarà un altro tedesco: Tobias Reichel. Altri due tedeschi al Var e in qualità di Avar: rispettivamente Bastian Dankert e Christian Dingert.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve; Danilo, spero di tornare presto
Domani esami per il difensore infortunatosi con la Lazio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 novembre 2021
15:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per un giocatore che recupera, Paulo Dybala, la Juventus ne rischia di perdere un altro.
E’ il brasiliano Danilo, infortunatosi nella partita vinta ieri contro la Lazio e uscito di campo dopo solo un quarto d’ora.

Ad aggiornare sulle sue condizioni è lo stesso giocatore con un post su Instagram: “Complimenti per la vittoria, tre punti fondamentali! Grazie per tutti i messaggi di supporto che sto ricevendo da ieri – scrive il difensore – Domani farò tutti gli esami e ne sapremo di più! Spero di poter tornare presto”. Si teme uno stiramento all’adduttore, che costringerebbe il brasiliano a fermarsi non solo per la trasferta di Champions di martedì contro il Chelsea.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa, nuovi proprietari visitano città con sindaco
In attesa della sfida alla Roma di questa sera,Bucci fa da guida
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
21 novembre 2021
17:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una visita guidata in città con un ‘cicerone’ d’eccezione quella di questo pomeriggio per i nuovi proprietari del Genoa arrivati nel capoluogo per la gara di questa sera contro la Roma.
A guidare nel centro storico i soci di 777 Partners, con visita anche al Chiostro delle Vigne, è stato infatti il sindaco di Genova Marco Bucci che ha illustrato le bellezze di Genova a Josh Wander, Adam Weiss, Andres Blazquez e Juan Arciniegas.
Oltre ai soci già conosciuti dai tifosi per la prima volta in Liguria è arrivato anche il fondatore del gruppo americano Steven Pasko e l’operating partner Jonathan Lutzky.
In serata saranno tutti allo stadio per la prima gara di Andriy Shevchenko quale nuovo tecnico in quello che sarà un derby ‘a stelle e strisce’ con la Roma dei Friedkin.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: Vinicius Jr trascina Real Madrid, 4-1 a Granada
Grande prova del brasiliano, Ancelotti sorride e si gode primato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
19:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Trascinato da un Vinicius Junior al quale oggi è riuscito tutto, e di cui ‘Marca’ scrive che “la Liga comincia a stargli stretta”, il Real Madrid (al terzo successo consecutivo) vince per 4-1 sul campo del Granada e va in testa alla Liga, a quota 30, in attesa di conoscere il risultato della Real Sociedad, che di punti ne ha 28 e questa sera alle 21 gioca contro il Valencia.

Nel primo tempo per le ‘merengues’ vanno a segno Asensio e Nacho, nella ripresa Vinicius e Mendy archiviano la pratica.

Inutile il gol del Granada messo a segno da Suarez.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Lautaro Martinez, scudetto? Passo dopo passo
Dobbiamo crescere, da un mese non segnavo e mi sono scusato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
21 novembre 2021
20:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Scudetto? Passo dopo passo, dobbiamo continuare a crescere, possiamo ancora migliorare.

L’esultanza? Ho chiesto scusa, capita di sbagliare a volte ed è quasi un mese che non segnavo.
Ma io penso solo a lavorare per l’Inter: il problema non è se io non segno, ma se l’Inter non vince”. Lo ha detto l’attaccante dell’Inter Lautaro Martinez, intervistato da Dazn dopo la vittoria per 3-2 sul Napoli. “È una partita importante per la classifica. Nel derby meritavamo di più. A volte il risultato non è a nostro favore ma oggi la squadra ha fatto una partita intensa e di carattere. Correa? È un ragazzo serio, che lavora bene, mi ha promesso di aiutarmi a fare gol”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Barone, puntare su Italiano è stata scelta vincente
Dg Fiorentina, Vlahovic? Dispiace che si parli soltanto di lui..
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE NOVA
21 novembre 2021
20:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dieci punti di più in classifica rispetto ad un anno fa e un Vlahovic che continua a segnare a raffica: dopo le ultime deludenti stagioni la Fiorentina torna a stazionare in zona Europa.
”La scelta di puntare su Vincenzo Italiano si sta rivelando vincente – ha dichiarato il direttore generale viola Joe Barone a Radio 24 – Lo abbiamo voluto per la sua filosofia di calcio, per il carattere e la crescita dei calciatori”.

Sugli obiettivi però per adesso nessuno vuol sbilanciarsi, neppure il braccio destro del presidente Rocco Commiso: ”Il campionato è ancora lungo e c’è ancora tanto da lavorare, adesso concentriamoci sul derby di sabato con l’Empoli. Ovviamente – ha aggiunto Barone – tutti sogniamo il massimo ma non intendiamo illudere nessuno., intanto puntiamo a fare ovviamente meglio dell’anno scorso poi vedremo dove potremo arrivare”. Intanto i 12 gol finora fatti in campionato e Coppa Italia da Dusan Vlahovic, al di là della delicata situazione scaturita dall’annuncio di non voler rinnovare con il club viola il contratto in scadenza nel 2023, si stanno rivelando sempre più decisivi per il rilancio viola: ”Abbiamo già detto tanto al riguardo, dispiace che si parli solamente di lui – ha commentato Barone – Abbiamo anche altri giocatori importanti per la Fiorentina, come Saponara, Duncan, Terracciano. Aggiungo che quando lo scorso anno Prandelli prese la squadra gli dicemmo che avremmo voluto che Vlahovic avesse la possibilità di giocare. I risultati sono merito soprattutto della società, poi c’è la squadra e i suoi quindi meriti personali…”.
Infine sulle voci che in questi giorni hanno accostato al club viola il fondo araba Pif il dg ha ribadito: ”Dispiace leggere certe cose dopo anni di investimenti della famiglia Commisso. So come funzionano certe dinamiche nel mondo della finanza ma noi siamo innamorati di Firenze, della Fiorentina, dei suoi tifosi e del calcio italiano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima vittoria in Premier con Tottenham per Conte
Gli Spurs soffrono, ma alla fine piegano Leeds del ‘Loco’ Bielsa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
21 novembre 2021
20:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buona la seconda in Premier League per Antonio Conte, che ottiene il suo primo successo in campionato come manager del Tottenham, dopo il pareggio al debutto con l’Everton.
Ma quella degli Spurs sul Leeds del ‘Loco’ Bielsa è stata una vittoria sofferta.
E’ finita 2-1, con il Tottenham che ha vinto in rimonta dopo il gol di Daniel James, verso la fine del primo tempo, per i padroni di casa, privi della ‘stella’ brasiliana Raphinha. Poi nella ripresa gli Spurs hanno ribaltato il match grazie alle reti di Hojbjerg e Reguilon. Ora il Tottenham è settimo in classifica, a quattro lunghezze dalla zona Champions.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Inzaghi, scudetto? Dobbiamo continuare così
Partita chiave contro Napoli, con Shakthar sarà sfida decisiva
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
21 novembre 2021
20:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Scudetto? Dobbiamo continuare così, sappiamo di avere un percorso importante davanti.
In testa abbiamo la Champions, perché è da tanti anni che l’Inter merita di andare avanti.
Mercoledì abbiamo una grande occasione, in un momento particolare della stagione. Abbiamo lasciato qualche punto, perché la Champions per noi è importante”.
Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi, intervistato da Dazn dopo la vittoria contro il Napoli. “Era una partita chiave per il nostro campionato. Ma ora quella più importante è fra tre giorni – ha proseguito -. Ai ragazzi l’ho nascosto, mercoledì abbiamo un’altra partita importantissima. Ho fatto i complimenti ai ragazzi, perché abbiamo battuto una squadra fortissima, tra tante difficoltà e qualche nostro errore.
Abbiamo sofferto, come è giusto che sia contro una squadra forte come il Napoli. Venivamo da partite non vinte per un soffio, normale un po’ di timore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: Spalletti, contro Inter serve più coraggio
Tecnico, ‘noi timorosi nel primo tempo, meglio nella ripresa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
20:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Io sono arrabbiato se non facciamo le cose che dobbiamo fare, nel primo tempo non abbiamo fatto scelte coraggiose: per giocare con l’Inter ci vuole coraggio, bisogna giocare la palla e tenerla”.
Lo ha detto il tecnico del Napoli Luciano Spalletti, intervistato da Dazn dopo il ko (3-2) contro l’Inter.
“Cosa ho detto alla squadra all’intervallo? Bisogna andare a viso aperto, oggi un po’ l’abbiamo fatto. Ma nel primo tempo abbiamo avuto poco coraggio, potevamo averne di più. Ho detto che se si gioca con paura, contro queste squadre non porti a casa le partite. Poi qualcosa è cambiato e abbiamo fatto meglio nella ripresa. Osimhen? Ha l’occhio gonfio, bisogna vedere bene perché non vedeva: è venuto fuori un ematoma, penso sia un trauma contusivo, spero”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Payet colpito da bottiglia, sospesa Lione-Marsiglia
Lancio di oggetti in campo, la partita interrotta al 5′ pt
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
21:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un episodio di violenza negli stadi francesi.
Il big match di Ligue 1 tra Lione e Marsiglia è durato appena 5′ minuti.
Il match è stato infatti sospeso dopo che prima di battere un calcio d’angolo Dimitri Payet è stato colpito alla nuca da una bottiglietta d’acqua scaraventata dagli spalti. Dopo un consulto con i capitani delle due squadre, il direttore di gara, Ruddy Buque, ha deciso per la momentanea sospensione della partita. Payet era già stato colpito da una bottiglia durante una partita a Nizza proprio all’inizio della stagione. La partita era stata poi interrotta a un quarto d’ora dalla fine, per poi essere rigiocata a porte chiuse e in campo neutro, a Troyes il 27 ottobre.
Si tratta del settimo episodio di questo tipo nella stagione di corrente in Ligue 1.
Secondo RMC Sport il tifoso del Lione che ha lanciato la bottiglietta verso Payet è già stato individuato e arrestato dalle autorità locali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A; anche il Napoli ko, Roma vince a Genova
Il diciottenne Afena con una doppietta porta 3 punti alla Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
22:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ la caporetto delle capoliste.
Dopo il 4-3 fiammeggiante della Fiorentina sul Milan, tocca anche al Napoli subire la prima sconfitta della stagione.
Il Napoli va in vantaggio a San Siro, ma l’Inter è un diesel che ingrana piano ma poi diventa inarrestabile, fino al finale garibaldino degli ospiti che poteva essere premiato dal pari. Calhanoglu, Perisic e Lautaro confezionano un 3-2 che consente ai milanesi di vincere il primo incontro con una big (dopo tre pari e il ko con la Lazio) e riaprire la corsa scudetto. Milan e Napoli sono sempre in fuga, ma l’Inter e’ a -4 e l’ Atalanta, in grande crescita, si porta a -7. E tutto ritorna in gioco. La Roma fatica per avere ragione del Genoa rinvigorito dalla cura Shevchenko. La risolve nel finale il giovane Felix Afena-Gyan, 18 anni e una doppietta che consente alla formazione di Josè Mourinho di portarsi a tre punti dall’Atalanta, a ridosso delle prime.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Osimhen, frattura zigomo e orbita sinistra, sarà operato
Nota del club: stanotte resta in osservazione al Niguarda
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
21 novembre 2021
22:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli esami strumentali effettuati a Victor Osimhen al termine della gara Inter-Napoli hanno evidenziato fratture multiple scomposte dell’orbita e dello zigomo sinistro.
Lo ha reso noto il Napoli sui suoi canali social.
Il calciatore – si legge – sarà sottoposto a intervento chirurgico nei prossimi giorni e questa notte rimarrà in osservazione all’ospedale Niguarda di Milano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Afena gol per mamma in Ghana ‘ti voglio tanto bene’
‘Mourinho è un grandissimo coach, mi fa migliorare ogni giorno’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
21 novembre 2021
23:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dedico questi due gol a tutti i miei compagni di squadra e soprattutto alla mia mamma, che è ancora in Ghana e alla quale dico ‘ti voglio tanto bene'”.

Così, dai microfoni di Dazn, il 18enne Felix Afena-Gyan, mattatore di Genoa-Roma in cui ha segnato le due reti della vittoria degli ospiti.

Poi un’altra dedica. “Mourinho è un grandissimo coach, davvero un grande – ripete Afena -, e tutti i giorni mi aiuta a migliorare. Io lo ringrazio. Questa sera il mio sogno è diventato realtà, ho segnato questi due gol ma ora devo continuare con le mie performance e fare ancora meglio in futuro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italiano, con questo spirito Fiorentina può sognare
Tecnico Viola:ora ci godiamo Vlahovic, destinato grande carriera
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
09:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci godiamo anche questo bel momento, sabato eravamo rimaneggiati ma se lo spirito è questo, la Fiorentina quest’anno può sognare”.
Il tecnico della Fiorentina, Vincenzo Italiano, a radio Anch’io Sport racconta il super momento viola dopo la vittoria con Milan.
“La situazione di Vlahovic – aggiunge – è già iniziata in estata, non so come andrà a finire, in questo momento ha la testa alla Fiorentina.
Del futuro non so dirvi ma è un ragazzo destinato ad una grande carriera. Per ora ce lo godiamo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bagni, Insigne vuole restare a Napoli, ma non è così semplice
Ricordo Maradona ‘unico a aprirgli porta quando in difficoltà’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
09:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Insigne vuole restare a Napoli di sicuro, poi però c’è un contratto.
L’atteggiamento è diverso, ora è diventato un leader.
Il suo idolo era ovviamente Maradona, spero trovino la quadra ma non sarà così semplice”. L’ex Napoli, Salvatore Bagni, ai microfoni di Radio Anch’io Sport parla del Napoli di ieri e di oggi ricordando Maradona ad un anno dalla morte. “Per rispetto suo non ho mai parlato con nessuno a parte una sola volta. Lui mi disse, tu sei l’unico che mi apre le porte di casa quanto ero in difficoltà, questa è la cosa che ho apprezzato di più I napoletani – conclude Bagni – mi rendono felice per aver giocato con quella maglia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus; Dybala in gruppo, esami per Danilo
Argentina tenta recupero per il Chelsea
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
11:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paulo Dybala è tornato in gruppo.

Come annunciato ieri dallo stesso giocatore, l’argentino si sta allenando con i compagni per provare a recuperare in vista della trasferta Champions della Juventus di domani, a Londra, contro il Chelsea.

Per Danilo, invece, mattinata di esami al J Medical: il brasiliano, uscito per infortunio durante la sfida di sabato contro la Lazio, attende gli esiti per capire l’entità dello stop.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premio Golden Boy 2021 Tuttosport va a Pedri
Centrocampista del Barcellona succede ad Haaland
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
11:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È Pedri il vincitore del premio Golden Boy 2021 di Tuttosport.
Il centrocampista del Barcellona è il 19° ‘Absolute Best’ e succede a Erling Haaland nell’albo d’oro del trofeo internazionale che premia il miglior talento Under 21 messosi maggiormente in luce nel corso dell’anno solare.
Ad annunciarlo è stato il direttore di Tuttosport, Xavier Jacobelli, presso la sede della Figc alla presenza del numero uno federale Gabriele Gravina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro: steward negli stadi, accolta richiesta di Ghirelli
‘Un segnale di attenzione indiscutibile al mondo del calcio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
12:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata accolta la richiesta del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli sul calcolo degli steward negli stadi.
Lo annuncia la stessa Lega Pro, con Ghirelli che parla di “un segnale di attenzione indiscutibile nei confronti del mondo del calcio”.
Il presidenta dei club di serie C aveva chiesto un aggiornamento ogni dieci giornate del numero di steward sulla base delle presenze, con un riferimento di un addetto ogni 250 spettatori “Ringrazio il ministro Lamorgese e il prefetto Lamberto Giannini – aggiunge Ghirelli – per la sensibilità e l’ascolto che ci hanno dedicato. Ha lavorato su questo, altresì, con impegno la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali. Questa disposizione alleggerisce in maniera considerevole i costi in capo alle società sportive continuando chiaramente a garantire la piena sicurezza degli impianti. Restano aperti molti altri temi su cui continuiamo a lavorare, che vanno nella direzione di sostenere le società sportive. Il provvedimento fiscale e la legge di bilancio – conclude il presidente della Lega Pro – sono due vettori importanti, la sottosegretaria Vezzali si è impegnata in prima persona perché vengano adottate delle misure a beneficio di chi è stato messo in maggior difficoltà dalla pandemia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio: tegola Danilo per la Juve, stop di due mesi
Lesione medio grado all’adduttore, rientro seconda metà gennaio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
12:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 2021 di Danilo è già terminato.

Gli esami a cui si è sottoposto il brasiliano “hanno evidenziato una lesione di medio grado del muscolo adduttore lungo della coscia sinistra”, si legge sul sito internet della Juventus.
Lo stop sarà di circa otto settimane; il rientro del giocatore è previsto per la seconda metà di gennaio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zangrillo, scelta Sheva risponde a finalità progetto
Presidente Genoa, Andrij è grande campione
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
22 novembre 2021
13:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un grande campione, un uomo internazionale che ho conosciuto ai tempi del grande Milan.
Ci siamo abbracciati e ci siamo guardati negli occhi quando ci siamo incontrati”.
Così il neo presidente del Genoa Alberto Zangrillo, durante la presentazione a Palazzo Ducale parlando del nuovo allenatore del Grifone Andrij Shevchenko: “La scelta di un mister con il suo profilo risponde alla finalità primaria del progetto. E’ un uomo che ha una capacità di interpretare nel modo migliore i filoni logici per fare un discorso differente”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Allegri ‘ci giochiamo 1/o posto, test importante’
‘Sfidiamo una squadra che guida la Premier e ha vinto la coppa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
14:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani ci giochiamo il primo posto contro una squadra che è in testa alla Premier e ha vinto la Champions: serve una gara tecnicamente valida, con lucidità e personalità, perché per noi è un test importante”.
così il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, alla vigilia della trasferta di Champions League a Londra contro il Chelsea.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: De Ligt,col Chelsea dobbiamo sfruttare ripartenze
Difensore Juventus ‘non penso al rinnovo, concentrati sul campo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
14:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vogliamo arrivare primi nel girone, è importante per noi: sarà bellissimo giocare a Stamford Bridge contro il Chelsea, servirà compattezza e possiamo sfruttare le ripartenze con giocatori di gamba come Chiesa e Morata”: così Matthijs De Ligt, difensore della Juventus, in vista della trasferta di Champions League.
“Non è il momento di pensare al rinnovo – aggiunge sul suo futuro in bianconero -, ma dobbiamo tutti rimanere concentrati sul campo e sulle partite da vincere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri: ‘La Juve troverà i gol, non pensiamo più a Ronaldo, è un accentratore’
‘Contro il Chelsea ci giochiamo il primo posto, test importante”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ inutile pensare al passato”: il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri risponde così ai giornalisti che, alla vigilia della trasferta di Champions contro il Chelsea, gli chiedono se a questa Juventus manchi Cristiano Ronaldo.
“Lui è sempre stato capocannoniere ovunque abbia giocato ed è un accentratore – aggiunge a proposito del portoghese -: noi abbiamo tanti che possono segnare.
Ne stiamo facendo meno delle nostre potenzialità, ma i gol arriveranno”.
“Domani ci giochiamo il primo posto contro una squadra che è in testa alla Premier e ha vinto la Champions: serve una gara tecnicamente valida, con lucidità e personalità, perché per noi è un test importante”, ha detto Allegri.
Il tecnico della Juventus annuncia in conferenza stampa il recupero dell’argentino Dybala: “Sta bene, si è allenato con la squadra ed è convocato per Londra”. “Ma non so quanti minuti abbia nelle gambe – spiega l’allenatore – perché era da diversi giorni che non lavorava con i compagni”. Poi, un punto sugli indisponibili: “Chiellini rientra mercoledì, De Sciglio sarà a disposizione o per l’Atalanta o subito dopo, Bernardeschi è quello un po’ più indietro e Danilo starà fuori due mesi” aggiunge Allegri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: in serie B un pallone rosso per dire basta
In campo nella 14/a giornata, Balata lo ha consegnato a Vezzali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
20:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un pallone rosso per dire basta alla violenza contro le donne.
Il presidente della Lega Serie B, Mauro Balata, ha incontrato la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, e consegnato il pallone ufficiale Kappa realizzato per la 14/a giornata del campionato di serie B, nella settimana dedicata alle iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica su un drammatico problema che coinvolge la nostra società.

“Sia da sportiva, sia da parlamentare ho sempre sostenuto in prima persona le campagne contro la violenza sulle donne – ha detto la Vezzali -. Da sottosegretaria allo Sport plaudo chi, come la Lega Serie B, comprendendo la grande capacità dello sport di promuovere e veicolare valori, mette in atto azioni di sensibilizzazione come questa. Lo sport fa squadra e scende in campo contro la violenza sulle donne: è una partita importante che va giocata ogni giorno!”.
“Anche quest’anno non abbiamo rinunciato a scendere in campo contro quella che Kofi Annan definiva ‘una delle più vergognose violazioni dei diritti umani’ – le parole di Balata -. E’ una partita da vincere e il calcio può fare molto per veicolare messaggi in favore del rispetto di genere. Ringrazio la sottosegretaria Valentina Vezzali, da sempre in prima linea per combattere questo odioso e intollerabile crimine, per aver contribuito alla nostra opera di sensibilizzazione ed essere un punto di riferimento attuale e costante per promuovere i valori dello sport”.
La Serie BKT come ogni anno celebra la ricorrenza internazionale del 25 novembre nella giornata di campionato seguente, in questo caso la 14a che si giocherà il weekend del 26, 27 e 28 novembre. Grazie alla collaborazione con lo sponsor tecnico Kappa, pro-motore dell’iniziativa, si è voluto dare un messaggio di sensibilizzazione attraverso lo strumento principale del gioco del calcio, il pallone, che per l’occasione muterà la sua versione ufficiale e sarà contraddistinto da loghi rossi, il colore simbolo usato per rap-presentare le vittime di violenza e femminicidio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Payet colpito da bottiglia, un turno a porte chiuse al Lione
La misura precauzionale riguarda partita con Reims l’1 dicembre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
14:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI, 22 NOV – Il comitato disciplinare della Lega calcio professionistico francese (Lfp), riunitosi d’urgenza, ha sanzionato l’Olympique Lione con la chiusura totale del suo stadio in via precauzionale dopo il lancio di una bottiglia rivolto a Dimitri Payet domenica scorsa e l’interruzione della partita contro il Marsiglia.

“In considerazione del grave incidente verificatosi durante la partita la commissione disciplinare della LFP ha deciso di mettere il caso sotto inchiesta e, in via cautelare, una seduta a porte chiuse del Groupama Stadium fino alla pronuncia del provvedimento definitivo”, previsto per l’8 dicembre, ha annunciato la Lfp.
Questa misura a porte chiuse riguarda la partita Lione-Reims in programma l’1 dicembre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: trasferte importanti per Juve e Atalanta
Chelsea favorito sui bianconeri per il primato del girone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
14:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Già qualificata per gli ottavi, la Juventus vola a Stamford Bridge per giocarsi domani col Chelsea il primato nel girone di Champions League.
L’Atalanta, invece, sempre domani, mette in palio allo Stadio Wankdorf di Berna una buona fetta di qualificazione contro i padroni di casa dello Young Boys.

Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, il Chelsea parte favorito, dato che il successo inglese si gioca a 1,67 contro il 5,25 degli ospiti mentre il pareggio è offerto a 3,75. I nerazzurri sono invece davanti ai padroni di casa come dimostra la quota di 1,75 contro il 4,10 dei gialloneri mentre il pareggio, che probabilmente non servirebbe a nessuno, è dato a 4,25. L’Atalanta è formazione che segna sempre tanto, come dimostrano le 13 gare stagionali con almeno tre reti: normale quindi che l’Over, a 1,50, si faccia preferire all’Under, in quota a 2,40.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Young Boys: Wagner, Atalanta è forte ma noi giochiamo in casa
Young Boys, in porta c’è Faivre: ‘Occhio a Zapata’.Fassnacht out
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
22 novembre 2021
14:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Atalanta è una squadra forte e omogenea, come abbiamo visto all’andata, ma domani avremo lo stadio tutto per noi e faremo il nostro gioco”.
David Wagner, allenatore dello Young Boys, mostra di non temere la squadra di Gian Piero Gasperini alla vigilia della partita di domani a Berna.

L’Atalanta “gode di tutto il mio rispetto e segna tanto, ma in questo girone i distacchi sono minimi e il livello è molto simile – spiega in videoconferenza stampa -. Alla fine sono le piccole cose che cambiano le partite: dobbiamo sfruttare la più piccola occasione”. Wagner è però alle prese con alcune assenze: e spiega che è “difficile sostituire Fassnacht, ma giocheremo comunque con due ali. In difesa Lustenberger c’è. Anche se la situazione degli infortuni non è bella, siamo tutti contenti di andarcela a giocare: la pausa per le Nazionali ci ha aiutato a preparare mentalmente la partita”.
Accanto al suo tecnico, Guillaume Faivre, chiamato a sostituire in porta l’infortunato Von Ballmoos: “Ci sono abbastanza giocatori da temere fra i nerazzurri, tra questi Zapata che è molto forte fisicamente e può fare male. Io sono tranquillo e in ciò mi aiutano l’esperienza e l’autostima – chiude il portiere 34enne -. Vivo con gioia questa occasione: vogliamo vincere per non essere più gli ultimi del girone. Il Wankdorfstadion sarà pieno, è bello sentire le energie e le emozioni del pubblico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Osimhen lascia ospedale, verso operazione a Napoli
Incerti tempi recupero, probabilmente fuori almeno fino a Natale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
22 novembre 2021
14:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Victor Osimhen ha lasciato l’ospedale Niguarda di Milano dove è rimasto rioverato per tutta la notte in osservazione, dopo l’incidente di gioco avvenuto ieri nel secondo tempo della partita Inter-Napoli.
Nello scontro aereo con Skriniar il calciatore nigeriano ha riportato la frattura scomposta dello zigomo sinistro e dell’osso orbitale.

Osimhen dovrà essere operato per ridurre le fratture e accorciare così anche i tempi di recupero che in ogni caso saranno lunghi.
L’intervento chirurgico, a quanto pare, dovrebbe essere effettuato a Napoli. Solo dopo si potrà avere una prognosi attendibile, tuttavia l’assenza di Osimhen dovrebbe durare almeno per un mese, per cui l’attaccante non dovrebbe poter scendere in campo fino alla sosta del campionato per il Natale.
A conclusione di tale periodo era prevista la sua partenza per partecipare con la Nazionale della Nigeria alla Coppa d’Africa.
Al momento, comunque, non è possibile fare previsioni su un suo possibile impiego in tale competizione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti nei guai, dopo Osimhen si ferma Anguissa
L’attaccante sarà operato a Napoli, poi incognita Coppa d’Africa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
22 novembre 2021
20:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla fine il danno minore è stato la sconfitta.
Il Napoli esce da San Siro con le ossa rotte, nel vero senso della parola, e Luciano Spalletti si trova nei guai fino al collo.
E come se non bastasse il grave infortunio ad Osimhen, che nello scontro con Skriniar ha riportato la frattura scomposta dello zigomo e dell’osso orbitale sinistro, è arrivata oggi anche la notizia che Anguissa è uscito dal terreno di gioco con una seria lesione muscolare. Al momento è difficile, se non impossibile, stabilire i tempi di recupero per i due calciatori. Osimhen, che ha lasciato l’ospedale Niguarda dove ha trascorso la nottata in osservazione, dovrà essere operato a Napoli, forse già nella giornata di domani. Anguissa, al quale è stata diagnosticata una lesione distrattiva del grande adduttore sinistro, ha avviato l’iter riabilitativo ma con gli infortuni muscolari, si sa, è difficile fare previsioni. I tempi di guarigione dei due calciatori, peraltro, si intrecciano con la loro eventuale partecipazione alla fase finale della Coppa d’Africa, che si svolgerà tra gennaio e febbraio. In condizioni normali, Osimhen e Anguissa avrebbero dovuto raggiungere i ritiri delle rispettive nazionali, la Nigeria e il Camerun, subito dopo l’ultimo impegno dell’anno di campionato, vale a dire prima della sosta per le festività natalizie. Il loro ritorno a Napoli sarebbe poi dipeso dal percorso nel torneo in Camerun (dal 9 gennaio al 6 febbraio). Per il centrocampista è possibile ipotizzare che possa rispondere alla chiamata del suo commissario tecnico; diverso è il discorso per Osimhen per il quale una prognosi più precisa potrà essere fatta soltanto dopo l’intervento chirurgico. In ogni caso prima che i due possano tornare a disposizione di Spalletti dovrà trascorrere un bel po’ di tempo, forse anche più di due mesi. Il tecnico in questo periodo è costretto a rinunciare anche ad Ounas (anche per lui infortunio muscolare accusato durante una partita della nazionale algerina) che pure parteciperà alla Coppa d’Africa. Demme, Politano e il giovane Zanoli sono bloccati perché risultati positivi al Covid e in questa grave emergenza il Napoli è chiamato dopodomani a scendere in campo in Russia per affrontare lo Spartak Mosca nel penultimo impegno del girone di Europa League. Domenica sera, poi, al Maradona è attesa la Lazio di Maurizio Sarri in un altro scontro di vertice del campionato. Oggi la squadra ha ripreso la preparazione nel centro tecnico di Castel Volturno. Domani in mattinata nuova seduta e poi la partenza per Mosca. Per evitare contatti esterni, in considerazione della gravissima situazione epidemica che sta attraversando la Russia, Spalletti e un calciatore azzurro terranno domani alle 12 a Castel Volturno la conferenza stampa prevista dalle regole Uefa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Milan cerca l’impresa, Inter la vittoria
Rossoneri mercoledì ospiti Atletico, al Meazza c’è lo Shakthar
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
15:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercoledì prossimo, al Wanda Metropolitano, il Milan deve assolutamente battere l’Atletico Madrid per coltivare ancora speranze di qualificazione agli ottavi di Champions League.
Operazione a dir poco complicata, di certo rispetto a quella che aspetta l’Inter, che ospita lo Shakhtar Donetsk e punta ad una vittoria che blinderebbe il passaggio del turno, nella non improbabile ipotesi di una vittoria del Real Madrid in casa dello Sheriff Tiraspol.

Prima delle milanesi saranno di scena Juventus e Atalanta, che domani vanno in visita rispettivamente a Chelsea e Young Boys. I bianconeri, già qualificati, non perdendo manterrebbero il primo posto solitario nel girone, mentre i bergamaschi con una vittoria andrebbero ad occupare uno dei due primi posti nel girone prima dell’ultimo e decisivo turno.
Le quote Snai rispecchiano la situazione delle varie squadre.
La vittoria di Simeone su Pioli vale appena 1,60, ed è quindi ritenuta molto più probabile del colpo rossonero, dato a 5,50.
Vale 4 volte la scommessa un pareggio che lascerebbe al Milan qualche chance per il terzo posto, buono in chiave Europa League. Il risultato più probabile è l’1-0 per l’Atletico, a 7,00. Al Meazza, l’«1» nerazzurro è proposto a 1,33, mentre il «2» sarebbe una sorpresa da 8,50. La «X» si gioca a 5,50.
Il pronostico a Londra parla inglese, con il segno «1» a 1,65, la «X» a 3,80 e il «2» della Juve a 5,25. Ci si attender una partita da Under, che infatti si colloca a quota più modesta (1,75), rispetto all’Over (1,95). A Berna, il «2» viaggia a 1,80 e il segno «1» sale fino a 3,90, mentre la «X» è un’ipotesi da 4,00.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Djimsiti, a Berna per fare una grande partita
Difensore Atalanta: ‘Non ci interessano le altre’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
22 novembre 2021
15:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Andiamo a Berna per vincere e convinti di fare una grande partita: ci interessa solo vincere, se lo facciamo sempre andiamo agli ottavi”: è quanto ha detto Berat Djimsiti, difensore dell’Atalanta, in vista della partita di Champions di domani contro lo Young Boys.

“La difficoltà sarà nel giocare sul sintetico, ma anche all’andata sul nostro campo era stata dura – sottolinea il difensore albanese a LeoVegas.news, digital content partner del club nerazzurro -.
Fare così tanti gol come abbiamo fatto con lo Spezia non succede così spesso come negli anni scorsi ed è qualcosa che dà fiducia”.
Djimsiti nega che la squadra possa essere favorita dalla conoscenza del risultato tra Villarreal e Manchester United che giocano alle 18.45: “Non penso sia un vantaggio che le altre due giochino prima di noi, anche perché a noi non interessa il risultato delle altre ma solo vincere: se lo facciamo nelle due partite che ci mancano, passiamo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: contributi fondo perduto per Asd e Ssd,aperta piattaforma
La prima sessione, relativa ai canoni, disponibile on line
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
16:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sul sito sport.governo.it è disponibile la piattaforma per la presentazione delle domande relative alla prima sessione dei contributi a fondo perduto per associazioni e società sportive dilettantistiche (Asd e Ssd).
Lo rende noto il Dipartimento per lo Sport.

La prima sessione è riservata ai canoni di locazione e ai canoni concessori e terminerà alle ore 16 del 30 novembre prossimo. Successivamente, a partire dall’1 dicembre, si passerà alla seconda sessione riservata ai contributi forfettari.
Maggiori informazioni sono consultabili alla pagina relativa all’avviso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inghilterra; Southgate prolunga, sarà ct fino a dicembre 2024
“Sono entusiasta. Le aspettative sono elevate, ma è un bene”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
16:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gareth Southgate guiderà la nazionale dell’Inghilterra fino al dicembre 2024, dopo aver firmato con la federazione un prolungamento biennale del suo contratto in scadenza dopo i Mondiali 2022 in Qatar.
“Sono entusiasta – ha affermato il ct inglese -, gli ultimi cinque anni sono stati un’esperienza incredibile.
Prima di firmare volevo volevo la sicurezza della qualificazione ai Mondiali e ora colgo l’occasione per ringraziare i giocatori e lo staff per il duro lavoro fatto”. Il rinnovo era scontato dopo che Southgate era riuscito a portare la nazionale a giocarsi la finale dell’Europeo 2020, il miglior risultato ottenuto dai tempi della finale del Mondiale 1966, ma convincere dirigenti e tifosi del buon lavoro del tecnico è stata anche la sensazione che l’Inghilterra è tornata ad essere una squadra da rispettare. “Abbiamo fatto grandi progressi e ora vedremo dove poter arrivare con la squadra esistente e alcuni giocatori provenienti dalle giovanili.
Dobbiamo assicurarci che la squadra si evolva costantemente – ha detto -. Sappiamo che le aspettative sono più alte, ma questo è un bene”. L’obiettivo non dichiarato è un successo nel prossimo Mondiale, che farebbe anche dimenticare la delusione per la sconfitta con l’Italia nella finale di Wembley.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fifa: premi ‘The Best’, in lizza Mancini, Conte e Jorginho
In campo femminile nessun italiana presente nelle 3 categorie
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
18:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono Roberto Mancini e Antonio Conte fra gli allenatori e Jorginho fra i giocatori nella lista dei finalisti per i premi ‘Best Fifa Football 2021′ i cui nomi sono stati resi noti oggi dall’ente mondiale del calcio.

Gianluigi Donnarumma è invece fra i cinque selezionati (con Alisson, Neuer, Mendy e Schmeichel) per il premio di miglior portiere.

I vincitori saranno annunciati durante la cerimonia online che si terrà il 17 gennaio 2022. Due gruppi di esperti – uno per il calcio femminile e uno per il calcio maschile- hanno scelto i candidati in ciascuna delle categorie.
Per il premio di miglior calciatore dell’anno, oltre a Jorginho, sono stati selezionati Karim Benzema, Kevin De Bruyne, Cristiano Ronaldo, Robert Lewandowski, Lionel Messi, Neymar, Erling Haaland, N’Golo Kanté, Kylian Mbappé e Mohamed Salah.
A contendere il riconoscimento di miglior tecnico a Conte e Mancini saranno invece Hansi Flick (Nazionale tedesca), Pep Guardiola (Manchester City), Lionel Sebastián Scaloni (Nazionale Argentina), Diego Simeone (Atletico Madrid) e Thomas Tuchel (Chelsea) Il periodo delle votazioni per i tifosi, fa sapere la Fifa, è già cominciato sul sito della federcalcio mondiale e”si chiuderà alle 23:59 CET del 10 dicembre”. All’inizio di gennaio, la Fifa annuncerà i tre finalisti in ciascuna delle sette categorie.
A questo proposito bisogna notare che nessuna rappresentante del calcio femminile italiano è presente fra le finaliste per i premi di miglior giocatrice, migliore allenatrice e migliore portiere donna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Padel: Totti e De Rossi in campo con i campioni italiani
Torneo a Roma vinto dal loro ex compagno Candela
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
21:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Totti e Daniele De Rossi si sono ritrovati in campo insieme con altri ex campioni del calcio e alcuni tra i migliori giocatori italiani di padel per partecipare a Roma alla I edizione della BSG Padel Cup.
Oltre ai due giallorossi, a sfidarsi a colpi di bandeja c’erano Vincent Candela, Luigi di Biagio, Giuliano Gianichedda, Stefano Fiore, Gimmy Maini e Bernardo Corradi si sono sfidati a colpi di bandejas.

La finale è stata combattuta fino all’ultimo smash ed è stata una sorta di derby: Candela in coppia con Emanuele Fanti ha avuto la meglio per 6-4 contro Fiore e Simone Iacovino. Il torneo è stato organizzati dalla agenzia di comunicazione e marketing Bsg per il lancio di Padel Media Communication.
Tra una sfida e l’altra al Villa Pamphili Padel Club, Totti si è felicitato con l’Italia femminile di padel, rientrata dai Mondiali in Qatar con la medaglia di bronzo: “Donne alla ribalta, bello e significante sapere di essere allo stesso livello”. Gli fanno eco De Rossi che definisce le giocatrici italiane “prime tra gli umani” dopo le professioniste spagnole e argentine e Corradi che ricorda l’importanza dello sviluppo dello sport al femminile che “sta prendendo piede come giusto che sia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pass vaccinazione falso, nuovi indizi su ex tecnico Brema
Sui media foto della presenza di Anfang a carnevale Colonia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
22 novembre 2021
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Si complica la situazione per l’ex allenatore del Werder Brema Markus Anfang, che la lasciato la panchina dopo l’avvio di un’inchiesta per presunta falsificazione del suo passaporto vaccinale.
Aumentano infatti gli indizi di colpevolezza, mentre girano sui social foto della sua presenza appena una decina di giorni fa al carnevale di Colonia, aperto solo a vaccinati e guariti.

L’allenatore 47enne si è sempre professato innocente, ma ora la Procura fa sapere che il suo nome non è presente nel database che registra i dati di tutti i vaccinati a Colonia e nemmeno nel registro dei vaccinati al centro indicato sul documento. E’ quanto ha riferito l’associazione dei medici delle casse malattia del Nordreno. Inoltre, Bild ha pubblicato una foto dell’ex allenatore travestito da cuoco in un corteo del celebre carnevale di Colonia che si è svolto l’11 novembre. Il corteo era permesso secondo le regole del 2Gplus, cioè aperto soltanto a vaccinati, guariti e in più a chi poteva mostrare un tampone valido.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Barca all’esame Benfica, clou Man City-Psg
Rischia anche l’United col Villarreal, Milan all’ultima spiaggia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 novembre 2021
18:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I timidi segnali di ripresa intravisti nel derby con l’Espanyol fanno sperare a Xavi che il Barcellona, che ha appena preso in mano, possa battere domani il Benfica al Camp Nou e ottenere la qualificazione come seconda nel gruppo E della Champions, alle spalle del Bayern.
Se questa e’ la gara piu’ delicata del quinto turno, il match clou pero’ si disputa all’Etihad Stadium: il Manchester City, dopo il ko di Parigi, riceve il Psg avendo due risultati su tre per mantenere il primo posto.
Guardiola ritrova Messi, che si e’ appena sbloccato in Ligue1. Fra gli incontri piu’ significativi anche Villarreal-Manchester United, Chelsea-Juventus, Atletico-Milan e Sporting-Dortmund. Mentre la Juve e’ gia’ qualificata, per l’Inter e’ quasi fatta se sconfigge lo Shakhtar. L’Atalanta si avvicina se vince a Berna contro lo Young Boys, mentre per continuare a sperare il Milan deve vincere in casa dell’Atletico Madrid.
– Gruppo A: nonostante il successo per 2-0 all’andata il Psg insegue il City per i due pari con Bruges e Lipsia. I Citizens possono accontentarsi anche del pari (una bestemmia per i principi di Guardiola) nel clou di mercoledi’ che promette spettacolo. Messi cerca gloria contro il suo vecchio maestro. Al Bruges basta un pari col Lipsia per tenere il terzo posto.
– Gruppo B: Il Liverpool, gia’ qualificato, puo’ dare una mano al Milan battendo il Porto secondo. Per rimettersi in gioco i rossoneri devono superare l’Atletico in trasferta, poi il Liverpool in casa e sperare nel pari tra i suoi due contendenti. Troppo complicato.
– Gruppo C: tra Sporting e Dortmund e’ uno spareggio per il secondo posto alle spalle dell’Ajax pronto al quinto en plein ospitando il Besiktas.
– Gruppo D: Lanciata dal convincente successo sul Napoli l’Inter puo’ brindare al secondo posto se batte lo Shakhtar in disarmo di De Zerbi e il Real di Ancelotti, lanciato al primo posto della Liga, vince in casa dello Sheriff riscattando il ko dell’andata.
– Gruppo E: sfida sofferta per il Barca, decimo in Liga. Serve la vittoria col Porto che l’ha umiliata 3-0 nell’andata. Un pari costringerebbe i blaugrana all’impresa nella chiusura a Monaco. Passeggiata nel gelo di Kiev del Bayern, sconfitto in Bundesliga e alle prese con la multa a Kimmich e agli altri no vax della squadra.
– Gruppo F: il tormentone Solskjaer si e’ risolto con l’esonero dopo il crollo col Watford di Ranieri. Il Manchester United si aggrappa a Ronaldo per non naufragare visto che si metterebbe male in caso di ko in casa del Villarreal. L’Atalanta infatti ha le carte in regola per vincere in casa dello Young Boys e portarsi al secondo posto.
– Gruppo G: nel girone piu’ povero rischia di restare al palo la squadra piu’ titolata, il Siviglia, finora ultimo. Deve intanto battere il Wolfsburg e giocarsi le sue carte nel sesto turno. Se vince a Lilla il Salisburgo si qualifica.
– Gruppo H: supersfida per il primo posto tra Chelsea e la Juve gia’ qualificata. I campioni uscenti per scavalcare Allegri devono pero’ vincere con due gol di scarto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions, Gasperini: ‘L’Atalanta vuole andare avanti’
Servono 2 vittorie. Incognita campo sintetico contro Young Boys
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
22 novembre 2021
20:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il risultato è più importante di tutto, anche se la superficie non è un falso problema.
Si gioca col sole o la pioggia o il fango, ma il sintetico è una situazione che dobbiamo affrontare, perché ovunque si gioca sull’erba ed è un altro calcio.
Cambia molto, nei rimbalzi e nel modo di calciare: serve adattamento, ci dobbiamo giocare sopra e lo faremo”. Così l’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, alla vigilia di Young Boys-Atalanta.
Ai bergamaschi servono due vittore per qualificarsi agli ottavi di Champions League: “I numeri li conosciamo tutti, dobbiamo giocare bene questa per arrivare bene all’ultima – dice il tecnico ai microfoni di Sky Sport -. Siamo sul campo dei campioni di Svizzera, un impegno notevole. Ma abbiamo tutta l’intenzione di andare avanti in questa competizione”. Circa le scelte in attacco, Gasperini si sofferma sul probabile vice Zapata: “Abbiamo bisogno del Muriel dell’anno scorso, determinante per giungere ad alti traguardi. Stavolta un brutto infortunio l’ha tenuto lontano per un po’, in più ci s’è messa in mezzo la convocazione in Nazionale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora violenza in Ligue 1, la Francia grida ‘vergogna!’
Payet colpito da bottiglia a Lione, ‘grande choc’. Club sanzionato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
22 November 2021
20:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non battere più calci d’angolo in Ligue 1.
Non è una nuova regola, ma un consiglio che verrebbe da dare ai giocatori, diventati domenica dopo domenica autentici bersagli della violenza insensata dei tifosi.
L’immagine di Neymar protetto dagli scudi degli agenti al Velodrome dal lancio di di accendini e monetine è il simbolo di una realtà inquietante e del moltiplicarsi degli episodi. L’ultimo ieri sera a Lione, quando l’ala del Marsiglia Dimitri Payet è stato colpito alla testa da una bottiglietta. La questione è talmente seria da richiedere interventi drastici, mentre la Francia grida ”vergogna!”. Il caso calcio finisce per direttissima sul tavolo dei vertici del governo. I ministri dell’Interno, Gérald Darmanin, insieme col ministro dell’Istruzione, Jean-Michel Blanquer, e la collega responsabile per lo Sport, Roxana Maracineanu, si riuniranno domani con la Lega calcio professionistico (Lfp), arbitri e club per determinare i mezzi di porre fine alle violenze.
Nel frattempo, la commissione disciplinare della Lega, riunitasi d’urgenza, ha sanzionato il Lione con una partita a porte chiuse per l’episodio che ha portato anche l’interruzione della partita contro il Marsiglia a soli quattro minuti dal fischio di inizio. Ma tutto lascia pensare che la sanzione definitiva, che sarà decisa l’8 dicembre, sarà più pesante e potrebbe prevedere anche una perdita di punti per il club. Payet oggi non era all’allenamento.
“Molto scioccato”, il n.10 del Marsiglia ha fatto sapere che sporgerà denuncia contro l’aggressore, fermato dagli agenti. Da parte sua, il Lione invoca “sanzioni penali e amministrative esemplari” e intende poter “radiare a vita” il tifoso se le leggi e le norme sportive daranno al club i “mezzi di poterlo fare”. Il presidente del club, Jean-Michel Aulas, si scaglia però contro l’ipotesi della penalizzazione di un punto come già accaduto al Nizza dopo il match di inizio agosto col Marsiglia, segnato dalle violenze. Anche in quel caso Payet fu bersagliato dalle bottiglie ma per Aulas, quanto accaduto ieri non è paragonabile. Aspettando il pronunciamento dell’8 dicembre, la ministra Maracineanu sottolinea il carattere “intollerabile” di quanto accaduto e chiede ai club un intervento “immediato e radicale” per la sicurezza in campo e in tribuna. “Sono atti che fanno vergogna allo sport “, deplora la vicepresidente della République En Marche all’Assemblea Nazionale, Aurore Bergé, chiedendo misure di “estrema fermezza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Verona-Empoli 2-1
Tameze nel recupero decide il posticipo al Bentegodi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
22 novembre 2021
20:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Verona batte Empoli 2-1 al Bentegodi in un posticipo della 13/a giornata di serie A e prosegue la striscia positiva sotto la guida di Igor Tudor.

Niente gol, oggi, per Simeone, ma sono Barak e Tameze a firmare la vittoria un un buon Empoli, che ha pareggiato con Romagnoli prima di subito nel recupero la rete del francese.
I gialloblù salgono a 19 punti, l’Empoli resta a 16.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma, Felix sul video: ‘Battuta senza intento razzista’
Il calciatore: ‘Non mi sento offeso, qui mi sento a casa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
22 novembre 2021
23:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho letto molti commenti riguardo il video che ritrae me e il mister in un momento speciale.
Volevo assicurarvi che non mi sono sentito offeso per i commenti in sottofondo e credo veramente che l’intento non fosse razzista”, lo ha detto Felix Afena-Gyan sui social in riferimento al filmato pubblicato nel pomeriggio che lo ritrae mentre scarta le scarpe promessegli da Mourinho, salvo poi sentirsi fuori campo una battuta di tipo discriminatorio.

Il calciatore ha poi continuato: “Dal primo giorno che sono arrivato alla Roma sono stato accolto da tutti come una famiglia. E i ragazzi hanno scherzato con me, proprio come fa una famiglia”. Poi spiega il motivo di quel commento da parte di un dipendente del club. “Mangio tante banane – ha continuato – e su questa cosa ci scherziamo a volte e per questo motivo avete sentito quel commento. Qui alla Roma mi sento a casa da quando sono arrivato. Penso che la gente si sia fatta un’idea sbagliata su quello che è successo e hanno sentito”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino-Udinese 2-1 nell’ultimo posticipo
A segno Brekalo e Bremer per i granata, Forestieri accorcia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
22 novembre 2021
22:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Torino ha battuto Udinese 2-1 nell’ultimo posticipo della 13/a giornata del campionato di serie A.
Primo tempo di marca granata, con i padroni di casa premiati dal gol di Brekalo già all’8′, su assist di Belotti.
Il Torino continua ad attaccare anche nella ripresa ed al 3′ raddoppia con Bremer sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sotto di due reti l’Udinese gioca la fase migliore della sua partita e con una bella punizione del subentrato Forestieri spaventa la squadra di Juric. Nonostante il finale in avanti, però, i friulani non trovano la rete del pari. Il Torino sale in undicesima posizione con 17 punti, Udinese ferma tre punti sotto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Cairo ‘vittoria importante, testa a Roma’
Il presidente granata festeggia sui social successo sull’Udinese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2021
09:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vittoria importante! Partita dura! Testa a Roma”: così il presidente del Torino, Urbano Cairo, festeggia sui social il 2-1 dei granata nel posticipo di ieri sera contro l’Udinese.
E’ stata la terza vittoria consecutiva all’Olimpico Grande Torino, adesso per la squadra di Ivan Juric è tempo di pensare alla sfida nella Capitale: nel prossimo turno di campionato, Belotti e compagni saranno impegnati contro i giallorossi di José Mourinho.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
San Siro: Antonello, obiettivo nuovo stadio nel 2027
Ad Inter all’Italian Sport Day Expo Dubai: “Perso troppo tempo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
10:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il nostro obiettivo è inaugurare nel 2027 il nuovo stadio di Milano.
Abbiamo perso troppo tempo.

Colgo occasione per chiedere a tutte le istituzioni presenti ad Expo di essere con noi su questo progetto”: così l’ad dell’Inter, Alessandro Antonello l’Italian Sport Day Expo Dubai 2020.
Antonello ha sottolineato l’importanza del progetto per la città di Milano, la nazione ed il sistema paese. “Gli atleti qui presenti oggi che rappresentano eccellenza italiana nel mondo, meritano di avere le migliori infrastrutture – ha aggiunto -. Il compito di tutti noi che lavoriamo per il bene dello sport e’ quello di garantirglielo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Milan, con l’Atletico ultimo treno per l’Europa
Inter prova a chiudere discorso qualificazione contro Shakhtar
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
11:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tre punti per poi sperare in un incrocio di risultati e giocarsi tutto, all’ultima giornata, contro il Liverpool.
Il Milan, capolista in Serie A ma mestamente ultimo nel girone di Champions League, si gioca il tutto per tutto al Wanda Metropolitano contro un Atletico Madrid che non regalerà nulla ai rossoneri.
I ragazzi di Pioli dovranno compiere un’impresa perché, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, i Colchoneros partono nettamente favoriti, a 1,60 rispetto al 5,50 degli ospiti con il pareggio offerto a 4,00. Si prospetta una sfida a viso aperto tanto che la Combo Over + Goal, in quota a 2,10, appare molto probabile. Non è da escludere neanche un ribaltone, dato a 7,50 e già verificatosi nella gara d’andata a San Siro. Luis Suárez, contro il Milan, ha sempre lasciato il segno: due assist con l’Ajax, un gol lo scorso 28 settembre con la maglia dei Campioni di Spagna. Una sua rete o un passaggio vincente sono offerti a 1,44. Al contrario Zlatan Ibrahimovicnon è mai riuscito ad andare a segno contro i Colchoneros: la prima rete dello svedese all’Atletico Madrid si gioca a 3,25.
Decisamente diversa la situazione dell’Inter che, dopo un solo punto in due gare, si è rilanciata con le due vittorie contro lo Sheriff. I nerazzurri, secondi dietro al Real Madrid, vogliono provare a chiudere il discorso qualificazione domani sera contro lo Shakhtar Donetsk di De Zerbi. I campioni d’Italia, per gli esperti di Sisal Matchpoint, sono favoritissimi tanto che il successo è offerto a bassa quota, 1,30, contro il 10 degli ucraini mentre il pareggio si gioca a 5,50. I nerazzurri, in Europa,sono inoltre imbattuti con gli ucraini in Europa, 2 vittorie e 4 pareggi sebbene in Champions League ci siano stati solo 0-0: un altro risultato esatto a reti bianche pagherebbe 15 volte la posta. Simone Inzaghi si affiderà molto ai suoi tiratori tanto che una rete da fuori area è data a 2,50. Una rete di Edin Dzeko, nella ripresa, è offerta a 2,90.
De Zerbi, invece, punta sulla gioventù e la spensieratezza di Danylo Sikan, chiamato a sostituire l’infortunato Lassina Traoré. La prima rete della stellina ucraina in Champions League è in quota a 5,00.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Champions: Inter; Inzaghi, ottavi? Siamo a buon punto
È tutto nelle nostre mani per raggiungere obiettivo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 novembre 2021
12:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani è una partita importantissima.
È uno dei nostri obiettivi, l’avevo detto il giorno della presentazione.
Al di là dei giocatori ceduti, di mettere la società nel migliore dei modi, il nostro obiettivo è riportare l’Inter agli ottavi. Siamo a buon punto”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro lo Shakhtar Donetsk.
“Col Napoli abbiamo fatto una grande gara, una grandissima prova di maturità e carattere. Per domani è tutto nelle nostre mani, siamo lì. Lo Shakhtar gioca bene, dovremo essere molto bravi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inzaghi, vittoria con Napoli pesa per autostima
Nei big match ci mancava l’acuto, siamo su buona strada
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 novembre 2021
12:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non eravamo mai mancati nei big match, abbiamo sempre fatto ottime partite.
Ma mancava l’acuto, mancava il risultato pieno e finalmente è arrivato contro il Napoli.
Ci può dare tanto in termini di autostima”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro lo Shakhtar Donetsk.
“Penso che ci sia un processo di crescita e siamo sulla buona strada, ma il lavoro è ancora lungo – ha aggiunto Simone Inzaghi -. Ogni allenatore ha le proprie idee. Ho trovato un ottimo ambiente: società, squadra e tifosi mi hanno accolto tutti alla grande dal primo giorno. Sto portando i miei concetti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Insigne infortunato, non parte per Mosca
Per una tendinopatia da sovraccarico al ginocchio destro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
23 novembre 2021
18:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Insigne è infortunato e non parte oggi per Mosca dove il Napoli domani pomeriggio affronterà lo Spartak nella penultima partita del girone di Europa League. Insigne ha una tendinopatia da sovraccarico al ginocchio destro.
Il calciatore stamani non ha preso parte all’allenamento e ha svolto soltanto terapie e lavoro differenziato in palestra.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter; Darmian, con Shakhtar serve determinazione
Nazionale? Se dovesse arrivare chiamata da Ct mi farebbe piacere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 novembre 2021
12:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo scendere in campo con la giusta determinazione, come domenica sera, consapevoli che affrontiamo un avversario difficile.
Con il giusto atteggiamento possiamo metterli in difficoltà”.
Lo ha detto il difensore dell’Inter Matteo Darmian nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro lo Shakhtar Donetsk.
“Sostituire un giocatore come Hakimi è difficile, se non impossibile, è tra i più forti nel ruolo. Cerco sempre di dare il massimo e di aiutare la squadra, seguendo le indicazioni del mister. Per ora ci stiamo riuscendo, stiamo facendo delle buone prestazioni. L’anno scorso è stato meraviglioso, ma c’è voglia di migliorare. Nazionale? Se dovesse arrivare una chiamata dal ct mi farebbe piacere, ma devo continuare a lavorare”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Napoli e Lazio pronte ad espugnare Mosca
Successo alla portata delle italiane contro Spartak e Lokomotiv
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
13:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli apre domani la quinta e penultima giornata della fase a gironi di Europa League, con la trasferta sul campo dello Spartak Mosca.
Per gli analisti di SNAI, il successo è ampiamente alla portata dei partenopei, come testimonia la quota del ‘2’, dato a 1,55.
I russi hanno invece l’ultima chance per sperare almeno nel secondo posto e negli spareggi, ma l’obbiettivo della vittoria appare complicato, a 5,25. Alta anche la quota del pari, fissata a 4,25. Match che ha anche il sapore di Over, proposto a 1,60, mentre una sfida con meno di tre reti è proposta a 2,20. Con l’infortunio di Osimhen sarà Mertens a guidare l’attacco: un suo gol è in quota a 2,15, mentre si gioca a 2,25 una rete di Insigne.
Giovedì sarà di scena a Mosca anche la Lazio, in casa della Lokomotiv. La vittoria dei biancocelesti, secondi nel girone di ferro della competizione, è a 1,85, il segno ‘1’ è a 4,25.
Offerto a 3,50, invece, un segno ‘X’ che potrebbe mettere a rischio anche l’attuale secondo posto della squadra di Sarri. Al momento sono i turchi del Galatasaray i favoriti per la prima piazza nel girone, in quota a 1,85, mentre il passaggio diretto della Lazio vale 2,25.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne:panchina rossa in campo ad Arezzo per combatterla
Domenica 28 l’iniziativa del club femminile e dell’azienda TLF
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
13:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per combattere la violenza sulle donne ognuno deve fare la sua parte.
È su questa convinzione comune che ACF Arezzo e l’azienda TLF hanno ideato “Nessuno in panchina contro la violenza”, la campagna di sensibilizzazione che sarà presentata domenica 28 novembre allo Stadio comunale Città di Arezzo.
Grazie al contributo dell’impresa casentinese (specializzata in arredi urbani) la società aretina di calcio femminile porterà all’interno dell’impianto sportivo cittadino una panchina rossa, simbolo del contrasto alla violenza di genere.
Una data non casuale, quella dell’ottava gara di campionato per le ragazze atlete amaranto. Si tratta della prima domenica successiva alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2021, il prossimo 25 novembre. Una ricorrenza che l’Arezzo Calcio Femminile e TLF considerano tanto importante da volerne riproporre il significato tutte le domeniche in cui sarà possibile.
L’inaugurazione della panchina rossa si svolgerà prima del fischio d’inizio di Arezzo-Pinerolo, in programma per le 14:30 proprio allo stadio comunale. Una gara cruciale per il girone di andata del campionato, che contrappone le squadre al momento capolista a pari merito della competizione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: Vezzali, sport ha ruolo molto importante
‘Con Lega B, un pallone rosso alla prossima di campionato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI
23 novembre 2021
14:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La violenza sulle donne è un tema che mi sta molto a cuore.
Attraverso il presidente della Lega di B (Mauro) Balata abbiamo lanciato una campagna con un pallone” rosso “con il quale giocheranno la prossima partita di campionato proprio a sostegno della lotta contro la violenza sulle donne”, perché “lo sport anche in questo può avere un ruolo molto importante”.
Lo ha dichiarato la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali, a margine dell’evento Italian Sports Day a Expo 2020 Dubai.
“Quello della violenza un tema che mi ha visto interessata anche nella scorsa legislatura quando ero deputata. Allora presentai due proposte di legge. Mi sono interfacciata con donne che hanno subito violenza o nonni che sono rimasti con i figli delle loro figlie”, ha ricordato Vezzali, sottolineando che “attraverso lo sport i bambini possono crescere in un ambiente sano dove bambine e bambini possono interagire insieme. In un ambiente dove si può avviare un discorso del rispetto della cultura”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti, chiudere a Mosca discorso qualificazione
“Ko con l’Inter è una sola sconfitta”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
23 novembre 2021
18:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo stati bravi a rimettere in pari il discorso in Europa.
E’ meglio chiuderla qui e non portarla ulteriormente avanti”.
Nonostante le tante difficoltà, dovute agli infortuni e al covid, Luciano Spalletti, alla vigilia della trasferta a Mosca dove il Napoli, domani pomeriggio, affronterà lo Spartak, si dice ottimista per una qualificazione con un turno di anticipo ai 16esimi di finale di Europa League. “Ma non facciamo diventare un ko con l’Inter – dice il tecnico dei partenopei – più di quello che è. Cioè una sola sconfitta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti, spero di riavere Osimhen in gara con Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Medici dicono che potrebbe recuperare tra 3-4 partite”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
23 novembre 2021
14:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Luciano Spalletti è meno pessimista di quanto si potrebbe pensare relativamente al ritorno in campo di Osimhen.

“Spero di riaverlo con il Milan” dice il tecnico del Napoli nella conferenza stampa di presentazione della partita di Europa League con lo Spartak Mosca.
“Mi hanno detto i medici – spiega Spalletti – che non è un intervento che vieterà di recuperarlo tra 3-4 partite”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Tonali, Milan a Madrid per vincere
Sono cresciuto, devo continuare senza pensare a complimenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 novembre 2021
14:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le partite più importanti sono quelle che devono venire e quindi quella di Madrid.
Ci manca uno step, obbligatorio, ed è vincere.
Andiamo con l’idea che c’è una sola partita. La Champions ci ha dimostrato che ci sono squadre forti che la risolvono in soli tre minuti e per noi c’è un unico risultato: vincere”: lo dice il centrocampista del Milan Sandro Tonali alla vigilia della sfida contro l’Atletico Madrid. “E’ una partita fondamentale, possiamo tornare con la speranza e la forza di potercela giocare a dicembre. Può essere la gara – racconta Tonali – che a livello emozionale può dare una carica che può fare la differenza. Sappiamo di poter andare a Madrid e portare a casa una vittoria”. L’ex giocatore del Brescia sta avendo un rendimento importante in questa stagione, tanto da guadagnarsi anche la convocazione con la Nazionale di Mancini.
“Sono cresciuto tanto, è quello che mi è mancato lo scorso anno.
La passata stagione – ammette il centrocampista – la mia rendita è stata bassa e quindi quest’anno salta all’occhio. Devo continuare senza farmi prendere dai complimenti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Pioli, a Madrid ultima chance per il Milan
“Dobbiamo giocare al massimo, serve prestazione al 100%”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 novembre 2021
18:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa partita è l’ultima possibilità per qualificarci agli ottavi”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro l’Atletico Madrid.
La squadra rossonera è ultima nel Gruppo B a un solo punto, i giochi non sono ancora matematicamente chiusi, ma il Milan è obbligato a vincere a Madrid.
Uno sforzo necessario per puntare agli ottavi, anche quando la squadra deve gestire gli sforzi in campionato con un primo posto da difendere. La squadra è costruita per cercare di essere competitiva in entrambe le competizioni. Per molti giocatori – ricorda Pioli in conferenza – è la prima esperienza quest’anno. Dobbiamo giocare al massimo delle nostre capacità, stare attenti ai particolari, fare una prestazione al 100%”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Pioli,con Atletico massima attenzione fino al 90′
Griezmann? Loro forti, ma all’andata ce la siamo giocata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
23 novembre 2021
15:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Conosciamo bene le loro qualità e la loro capacità di rimanere dentro la partita fino alla fine.

Credo che l’Atletico sia una delle squadre in Europa che riesce a recuperare maggiormente il risultato nei minuti finali.
Serve massima concentrazione fino al fischio finale dell’arbitro”: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro l’Atletico Madrid, in Champions League. Domani potrà essere della partita Griezmann, ormai recuperato.
“L’Atletico ha giocatori di qualità davanti ed è una squadra molto compatta. Non so chi giocherà – spiega l’allenatore rossonero – ma sarà sicuramente una squadra competitiva. In parità numerica all’andata però ce la stavamo giocando e così vogliamo fare domani”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli: operato Osimhen, prognosi di 90 giorni
Al calciatore ridotte le fratture dello zigomo e dell’osso orbitale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
23 novembre 2021
18:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Victor Osimhen è stato operato a Napoli per un intervento di riduzione delle fratture pluriframmentarie dello zigomo e dell’osso orbitale sinistro.
Il giocatore sta bene e resterà in osservazione per qualche giorno.

La prognosi è stimata in circa 90 giorni.
Osimhen si era infortunato domenica scorsa a seguito di uno scontro aereo con Skriniar durante la partita Inter-Napoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giudice: espressioni blasfeme, un turno a Frattesi
In Serie A squalificati anche Gyasi (Spezia) e Veretout (Roma)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
15:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Giudice Sportivo della Lega calcio di Serie A, Gerardo Mastrandrea, dopo le partite della 13/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A, ha inflitto una giornata di squlifica a Davide Frattesi del Sassuolo (tramite prova tv) per aver proferito un’espressione blasfema.
Anche Emmanuel Gyasi dello Spezia e Jordan Veretout della Roma sono stati fermati per un turno.
Ammenda di 12 mila euro all’Inter, per avere suoi sostenitori, nel corso della partita, intonato ripetutamente cori insultanti di ma-trice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria del Napoli, percepiti dai tre collaboratori della Procura federale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: condannato a sei mesi l’aggressore di Payet
Per lancio bottiglia, non potrà andare a stadio Lione per 5 anni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
23 novembre 2021
17:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il tifoso che domenica scorsa ha lanciato una bottiglia di plastica contro Dimitri Payet, durante il match di Ligue 1 tra Olympique Lyonnais (OL) e Olympique Marseille (OM), è stato condannato oggi a sei mesi di carcere con la condizionale.
L’uomo, 32 anni, è inoltre sottoposto al divieto di accedere allo stadio del Lione per cinque anni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions league: Chelsea-Juventus 4-0 e Young Boys-Atalanta 3-3 FOTO
Tutti i risultati della quinta giornata della fase a gironi del torneo continentale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
23 novembre 2021
23:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chelsea-Juventus 4-0 e Young Boys-Atalanta 3-3 per la quinta giornata della fase a gironi di Champions League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Freuler, arrabbiato per i gol presi – “Ora dobbiamo solo vincere, ma aver preso il 2-2 all’ottantesimo da rimessa laterale mi fa arrabbiare”.
Remo Freuler interviene da Berna dopo il rocambolesco 3-3 dell’Atalanta con lo Young Boys: “Non so se abbiamo un problema coi finali di gara dopo aver perso almeno 3 punti nelle due partite col Manchester United, ma certamente serve concentrazione sulle singole situazioni – rimarca il centrocampista svizzero dei nerazzurri -.
Non credo sia una questione di tenuta fisica: è un’occasione persa, adesso siamo costretti a vincere in casa col Villarreal per passare agli ottavi”. Sulla gara, Freuler non cerca alibi: “Volevamo fortemente i tre punti, ma alla fine abbiamo avuto anche fortuna a pareggiarla con l’ingresso di Muriel che ha segnato la punizione subito – chiude -. Lo Young Boys ha giocato molto meglio rispetto all’andata, dove si era chiuso molto. Noi siamo partiti molto bene nei due tempi, poi quei due gol presi in quattro minuti dall’ottantesimo. Se ci prendiamo sempre i vantaggi, anche due volte come stasera, significa che bisogna lavorare per gestire meglio le partite”.
I risultati delle partite in programma il 23 novembre
18:45 Dinamo Kiev – Bayern Monaco 1-2
Villarreal   Manchester United 0-2
21:00 Barcellona – Benfica 0-0
Lille – Salisburgo 1-0
Malmoe – Zenit 1-1
Siviglia – Wolfsburg 1-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega, Ceferin, dall’Ue un messaggio chiaro
Presidente Uefa: “Europa si oppone a chi minaccia valori sport”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
19:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il messaggio del Parlamento europeo a nome dei cittadini dell’Ue è chiaro: l’Europa e gli europei si oppongono fondamentalmente a progetti separatisti come la fallita Super Lega europea che minaccia i valori dello sport europeo.
Il calcio europeo non è un mercato pensato per servire solo gli interessi dell’élite e i guadagni finanziari: è una storia di successo che serve tutta la società.
Continueremo a lavorare con l’Ue per rafforzare e proteggere il modello sportivo europeo nel calcio europeo”. Così il presidente Uefa, Aleksander Ceferin, commenta l’approvazione dell’Europarlamento di una risoluzione sui valori sportivi in cui si chiedono “nuove regole contro le competizioni sportive separatiste come la Superlega”. “L’Uefa accoglie con favore la Risoluzione come un importante passo avanti nello sviluppo del modello europeo di sport basato su valori, solidarietà e merito sportivo – si legge ancora nella nota diffusa della stessa Uefa -. Il Parlamento dell’Ue è inequivocabile nella sua posizione sulle attuali grandi minacce che lo sport europeo deve affrontare. I deputati condannano fermamente e direttamente – sottolinea l’Uefa – le competizioni separatiste come il cosiddetto progetto della Superlega, in quanto minano i valori e i principi dello sport e servono solo gli interessi delle élite e il profitto, senza alcun riguardo per i processi decisionali inclusivi”. “Il Parlamento si oppone anche alle recenti proposte di tenere la Coppa del Mondo ogni due anni – prosegue la nota – chiedendo alle organizzazioni sportive di rispettare la frequenza esistente dei principali eventi internazionali. Invita lo sviluppo di quadri europei per modernizzare i sistemi di trasferimento dei giocatori e soddisfare le esigenze, gli standard e gli obiettivi europei”. L’Uefa “collaborerà con le associazioni nazionali e le principali parti interessate – tifosi, giocatori, club e Leghe – per realizzare gli obiettivi della risoluzione e attuare le sue raccomandazioni”. Infine, si rende noto che il relatore della risoluzione, e copresidente del gruppo sportivo dell’Ue, Tomasz Frankowski, è stato invitato a discuterne alla prossima riunione della Convenzione sul futuro del calcio europeo a inizio 2022.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Parma esonera Maresca, atteso Iachini
Il nuovo tecnico atteso per dirigere l’allenamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
23 novembre 2021
20:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cambio di direzione tecnica del Parma.
Il club emiliano ha esonerato Enzo Maresca e si accinge ad ufficializzare l’ingaggio di Beppe Iachini, ex allenatore della Fiorentina.
L’ufficialità è attesa entro sera e domani il nuovo allenatore crociato sarà a Collecchio per dirigere il primo allenamento.  L’esonero di Maresca arriva dopo tredici giornate di campionato dove il Parma ha conquistato solo quattro vittorie e cinque pareggi. Domenica al Tardini gli emiliani avevano pareggiato 1-1 con il Cosenza uscendo dallo stadio subissati dai fischi della tifoseria di casa.  Maresca ha un contratto triennale con il club del presidente americano Kyle Krause, per Iachini si starebbe ipotizzando un accordo fino a giugno 2023.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Dinamo Kiev-Bayern Monaco 1-2
I tedeschi hanno chiuso il match già nel primo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
20:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bayern Monaco batte Dinamo Kiev 2-1 (2-0) in una partita della 5/a giornata del Girone E della Champions League, disputata sul terreno dell’Olympiysky National Sports Complex di Kiev.
I gol: nel primo tempo per i tedeschi Lewandowski al 14′ e Coman al 42′; nel secondo tempo per gli ucraini Garmash al 25′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Villarreal-Manchester United 0-2
Nel finale decidono le reti di Cristiano Ronaldo e Sancho
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
20:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manchester United batte Villarreal 2-0 (0-0) in una partita della 5/a giornata del Girone E della Champions League disputata sul terreno dello stadio De La Ceramica di Villarreal.
Il gol: nel secondo tempo Cristiano Ronaldo al 33′ e Sancho al 46′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Simeone, con Milan vogliamo raggiungere obiettivo
Tecnico Atletico ‘assenze in difesa, dovremo dare il massimo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
21:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo giocato tante partite importanti come questa, domani è una gara molto importante come lo è sempre in Champions.
Dal momento del sorteggio sapevamo che sarebbe andata in un certo modo, rispettiamo il rivale e vogliamo raggiungere l’obiettivo”: lo dice Diego Simeone, allenatore dell’Atletico Madrid e avversario del Milan domani in Champions League in una partita decisiva per la qualificazione agli ottavi.
“Le assenze in difesa? Pesano non solo da quel punto di vista, ma anche per la costruzione del gioco della squadra. Domani cercheremo di dare il massimo per non farle pesare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Juventus ko a Londra, pareggia l’ Atalanta
Chelsea batte 4-0 i bianconeri, 3-3 nerazzurri con Young Boys
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
23 novembre 2021
22:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pareggia l’Atalanta e perde la Juventus, già qualificata agli ottavi, nella quinta e penultima giornata della fase a gironi di Champions League.
A Londra, i bianconeri sono stati sconfitti 4-0 dal Chelsea con reti nel primo tempo di Chalobah e nel secondo di James, Hudson-Odoi e Werner.
In classifica, i Blues e i bianconeri sono appaiati a quota 12 ma sono gli inglesi ad occupare il primo posto. A Berna, l’Atalanta ha pareggiato 3-3 con lo Young Boys, con reti nel primo tempo di Zapata e Siebatcheu e nella ripresa di Palomino, Muriel, Sierro ed Hefti. In classifica, i nerazzurri sono terzi, con il Villarreal che li precede di un punto e sarà quindi decisiva la sfida che li metterà di fronte nell’ultimo turno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Freuler, arrabbiato per gol presi
‘Assurdo il 2-2 da rimessa laterale, serve concentrazione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
23 novembre 2021
23:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ora dobbiamo solo vincere, ma aver preso il 2-2 all’ottantesimo da rimessa laterale mi fa arrabbiare”.
Remo Freuler interviene da Berna dopo il rocambolesco 3-3 dell’Atalanta con lo Young Boys: “Non so se abbiamo un problema coi finali di gara dopo aver perso almeno 3 punti nelle due partite col Manchester United, ma certamente serve concentrazione sulle singole situazioni – rimarca il centrocampista svizzero dei nerazzurri -.
Non credo sia una questione di tenuta fisica: è un’occasione persa, adesso siamo costretti a vincere in casa col Villarreal per passare agli ottavi”.
Sulla gara, Freuler non cerca alibi: “Volevamo fortemente i tre punti, ma alla fine abbiamo avuto anche fortuna a pareggiarla con l’ingresso di Muriel che ha segnato la punizione subito – chiude -. Lo Young Boys ha giocato molto meglio rispetto all’andata, dove si era chiuso molto. Noi siamo partiti molto bene nei due tempi, poi quei due gol presi in quattro minuti dall’ottantesimo. Se ci prendiamo sempre i vantaggi, anche due volte come stasera, significa che bisogna lavorare per gestire meglio le partite”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Gasperini, piglio migliore nella ripresa
‘Rigore netto su Pasalic, meritavamo comunque di vincere’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
23 novembre 2021
23:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Una partita piena di episodi, ma adesso abbiamo la possibilità di conquistarci la qualificazione agli ottavi davanti al nostro pubblico”.
Gian Piero Gasperini si rassegna al 3-3 pirotecnico con lo Young Boys: “La sensazione è che una volta in vantaggio nel primo tempo fossimo scesi troppo di ritmo, perché abbiamo lasciato il possesso riuscendo a portare poche volte la palla nei pressi dell’area avversaria.

C’era un rigore netto su Pasalic, tra l’altro”, la premessa dell’allenatore dell’Atalanta.
“Nella ripresa ho visto invece un piglio migliore, loro hanno gente rapida davanti e hanno saputo creare molto. Fino a 10′ dalla fine abbiamo comunque avuto più volte l’occasione di chiuderla – continua il tecnico -. Nell’ultimo quarto d’ora abbiamo raddrizzato una partita che meritavamo comunque di vincere. Il 2-2 è stato casuale, il 3-2 temporaneo un eurogol del loro terzino”. Sulla punizione del 3-3: “Muriel s’era scaldato bene, c’era Koopmeiners sulla palla ma Luis mi ha convinto a far tirare la punizione a lui”.
Capitolo infortuni: “Zappacosta ha la caviglia girata, va verificato”. Un problema di gestione dei finali dopo i 3 punti persi nei recuperi col Manchester United in precedenza? Gasperini nega: “Con la Lazio e anche stasera abbiamo recuperato nel finale, con lo Spezia e in tante altre occasioni abbiamo segnato. Non credo che si possa guardare al bicchiere mezzo vuoto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Young Boys; Wagner, sfiorata l’impresa
‘Uno spettacolo, è bello aver recuperato due volte’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
23 novembre 2021
23:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stato uno spettacolo.
Se devo trovare un errore, la barriera non era l’ideale sulla punizione del 3-3, ma la nostra prestazione complessiva m’è piaciuta tantissimo”.
David Wagner, allenatore dello Young Boys, esalta la prova dei suoi allo Stadion Wankdorf nella penultima partita del Gruppo F di Champions League: “All’andata era stata tutta un’altra cosa, l’Atalanta è fortissima e meritava di più. Oggi invece siamo andati vicinissimi a batterla: siamo un po’ delusi, magari inizieremo a gioire mercoledì per quello che abbiamo fatto”.
Sull’analisi della partita: “Abbiamo trovato i ritmi dopo il primo quarto d’ora di difficoltà. E’ stato bello come abbiamo cercato di vincere recuperando due volte lo svantaggio – ha spiegato Wagner in sala stampa -. E’ bizzarro essermi reso conto solo adesso che l’autore del vantaggio, Hefti, abbia commesso il fallo che ci è costato la mancata vittoria. Abbiamo sfiorato l’impresa in quello che da noi si chiama ‘il quarto d’ora finale'”. Sull’ultima giornata: “Vedremo cosa possiamo fare a Manchester e se l’Atalanta avrà una battuta a vuoto per superarla in classifica”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Allegri, spiace per 4 gol ma obiettivo raggiunto
‘Buon primo tempo, poi nella ripresa abbiamo mollato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
24 novembre 2021
00:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dispiace aver preso quattro gol, ma l’obiettivo è stato raggiunto”: così il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, dopo la sconfitta per 4-0 a Londra contro il Chelsea.
“Loro sono campioni d’Europa, sono anche contento per il primo tempo – aggiunge l’allenatore, qualificato per gli ottavi ma ora al secondo posto del girone dietro agli inglese – mentre nella ripresa siamo stati troppo leggeri in occasione del secondo e del terzo gol: all’andata siamo stati attenti per 90 minuti, oggi abbiamo un pochino mollato e abbiamo subito”.

“E’ una sconfitta pesante, siamo stati poco attenti: ci hanno messo in difficoltà, sul primo gol subito su calcio d’angolo forse c’era un fallo di mano”: Leonardo Bonucci commenta così il poker di Londra. “Adesso dobbiamo metterla da parte e guardare alla prossima partita contro l’Atalanta” aggiunge il capitano bianconero. E anche Wojciech Szczesny vuole voltare pagina: “E’ una sconfitta inaccettabile e giustamente riceveremo critiche, ma è importante avere uno scontro diretto già sabato così da poter rispondere sul campo” dice l’estremo difensore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sex tape Valbuena, a Benzema 1 anno con condizionale
Per il tribunale di Versailles fu complice del ricatto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
24 novembre 2021
19:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Karim Benzema, stella francese del Real Madrid e dei Bleus, è stato giudicato colpevole di complicità nel tentativo di ricattare l’ex compagno di squadra Mathieu Valbuena, suo connazionale, per un video a sfondo sessuale, ed è stato condannato a una pena detentiva di un anno, con la sospensione condizionale, e a una multa di 75.000 euro.
I legali dell’attaccante hanno subito annunciato che il loro cliente è intenzionato a presentare ricorso contro la sentenza. Contro gli altri quattro imputati il tribunale penale di Versailles ha emesso condanne che vanno da 18 mesi di reclusione con sospensione della pena a due anni e mezzo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ternana, positivi al Covid due giocatori
Sono Defendi e Palumbo, attivato il protocollo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TERNI
24 novembre 2021
11:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Antonio Palumbo e Marino Defendi, entrambi giocatori della Ternana (serie B), sono risultati positivi al Covid.
A comunicarlo, in una nota, è la stessa società calcistica, a seguito degli abituali controlli svolti sui giocatori.

E’ stato subito attivato il protocollo previsto. Entrambi i calciatori sono in buona salute e si trovano in isolamento.
Negativo tutto il resto del gruppo squadra, sottoposto ai test. “Seguirà un monitoraggio stretto con tamponi – scrive la Ternana nella nota – secondo le indicazioni fornite dalle autorità sanitarie che sono state prontamente informate”.
Per la società rossoverde si tratta dei primi casi di Covid registrati nella prima squadra dall’inizio della pandemia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Mourinho recupera Vina e Calafiori
I due terzini in gruppo nella rifinitura odierna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
24 novembre 2021
11:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buone notizie per José Mourinho: Vina e Calafiori sono tornati a lavorare in gruppo nella rifinitura alla vigilia della sfida di Conference League contro lo Zorya.

Recuperati dunque per la gara di domani all’Olimpico dove la Roma, nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, scenderà in campo con la patch “1-5-2-2 #SaveTheTactic” sulle maglie.
Una delle tante iniziative del club giallorosso di promozione del numero antiviolenza e stalking.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Final Four Supercoppa a Frosinone e Latina dal 5/1
Semifinali saranno Roma-Milan e Juve-Sassuolo, l’8/1 la finale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
12:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Saranno lo stadio ‘Benito Stirpe’ di Frosinone e lo stadio ‘Domenico Francioni’ di Latina ad ospitare dal 5 all’8 gennaio la Final Four della Supercoppa, la competizione che metterà in palio il primo titolo del nuovo anno del calcio femminile italiano.

Le squadre partecipanti sono Juventus e Milan, prima e seconda nell’ultimo campionato, la Roma come vincitrice della Coppa Italia e il Sassuolo, che ha chiuso la Serie A al terzo posto e che subentra in quanto le rossonere – finaliste dell’ultima Coppa Italia – hanno acquisito il diritto a prendere parte alla competizione tramite il secondo posto in campionato.
Il sorteggio effettuato in Figc ha stabilito che la semifinale tra Roma e Milan si disputerà il 5 gennaio alle 14.30 a Latina, mentre Juventus-Sassuolo è in programma alle 17.30 nell’impianto di Frosinone, dove sabato 8 gennaio alle 14.30 si giocherà anche la finale. Tutti e tre i match saranno visibili in diretta su TimVision e La7.
“Ringrazio i comuni e le società sportive di Frosinone e Latina – ha dichiarato il presidente della Divisione Calcio Femminile, Ludovica Mantovani – inaugureremo il 2022 con questo prestigioso appuntamento che vedrà come protagoniste le atlete di Juventus, Milan, Roma e Sassuolo. Al momento questi quattro club occupano i primi posti della Serie A. Ci aspettano quindi tre partite emozionanti e combattute”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Direttore Uffizi visita Museo del calcio di Coverciano
‘Mi piacerebbe lavorarci insieme’. Marani: presto sinergie
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
12:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una visita speciale al Museo del Calcio di Coverciano è quella effettuata dal direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, accolto dal presidente della fondazione del Museo, Matteo Marani, e dai suoi collaboratori.
Dopo le felicitazioni per il recente riconoscimento degli Uffizi come “museo migliore del mondo” assegnato dalla rivista culturale inglese Timeout, Marani ha accompagnato Schmidt nel percorso museale, dalle prime maglie azzurre di fine Anni Venti fino a quelle della vittoria all’Europeo 2020.

“Il Museo del Calcio è una realtà viva, vitale e fatta di grandi emozioni – ha dichiarato l’ospite – proprio come lo sport che rappresenta. Mi piacerebbe che gli Uffizi possano in futuro lavorarci insieme”. “E’ stato un onore avere qui Schmidt e ripercorrere la storia azzurra con i cimeli della azionale anche attraverso riferimenti alle opere d’arte, che sono testimonianza delle nostre radici – le parole di Marani -. E’ stata anche l’occasione per confrontarsi su iniziative sinergiche tra gli Uffizi e il nostro Museo che prenderanno vita con l’inizio del prossimo anno”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta, ‘My Sport e Salute’ grande contributo al movimento
Ad Inter commenta nuova app: passo avanti digitalizzazione sport
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
13:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Complimenti, questa app segna un passo in avanti nella digitalizzazione dello sport.
Così lo sport diventa più fruibile e accessibile a tutti, soprattutto lo sport dei valori educativi e dell’aggregazione”.
È quanto ha tenuto a far sapere in un videomessaggio l’ad dell’Inter, Giuseppe Marotta, alla presentazione della nuova app ‘My Sport e Salute’ in corso allo stadio Olimpico di Roma.
“A livello di base, lo sport dilettantistico è quello che testimonia i valori più autentici, una palestra di vita per i nostri giovani e che aiuta a debellare malattie. Come Inter sono felice di averla testata in anteprima, un grande contributo al movimento sportivo in generale”, ha aggiunto Marotta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: doppio Immobile e Pedro, Lazio vince 3-0 a Mosca
C’è pass playoff, match col Galatasaray deciderà il primo posto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
23:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due rigori nella ripresa firmati dal rientrante Ciro Immobile, il gol nel finale di Pedro che entra a gara in corso e ispira.
La Lazio si impone per 3-0 in casa della Lokomotiv Mosca e il successo vale il pass matematico per i playoff di Europa League e la chance di giocarsi il primo posto nel girone E contro il Galatasaray tra due settimane.
I turchi hanno battuto 4-2 il Marsiglia e precedono di tre punti i biancocelesti, che però con una vittoria il 9 dicembre all’Olimpico, con qualsiasi punteggio, li supererebbero. La cronaca
A Mosca, senza la neve, è la Lokomotiv a partire forte e a metterla sul piano fisico: al 4′ dal primo corner Jedvaj svetta di testa senza inquadrare. I primi 20′ vanno via senza grandi colpi di scena, in una gara in cui prevalgono gli errori e l’agonismo. Anche troppo, visto che l’arbitro Dias è costretto a estrarre cartellini gialli a raffica. Al 22′ ci prova Maradishvili dalla distanza ma il tiro non prende il giro giusto, sul capovolgimento il corner di Luis Alberto rischia di finire in rete dopo deviazione di Basic ma salva sulla linea Rybus. Nella ripresa Sarri lascia negli spogliatoi un evanescente Felipe Anderson per Pedro. Lo spagnolo fa la prima cosa buona dopo 7′, quando con la Lazio distesa in contropiede trova Zaccagni libero a sinistra: Silyanov lo falcia e inizialmente l’arbitro Dias lascia giocare ma il Var lo fa tornare sui suoi passi e all’11’ Immobile trasforma il rigore del vantaggio. A quel punto Sarri punta sui cambi per aggiungere qualità e freschezza, con Cataldi e Milinkovic al posto di Leiva e Luis Alberto e dall’azione successiva stavolta è Immobile a pescare il calcio di rigore: bella la giocata, in surplus, che manda in tilt l’accorrente capitano dei russi Barinov costretto a colpirlo in velocità. Stavolta non serve neanche il Var: Ciro trasforma calciandola sul palo, poco dopo lascia spazio a Muriqi, altro giocatore da recuperare. Lo scenario cambia, la Lokomotiv si abbatte mentre la Lazio trova spazi in avanti che però al 20′ Pedro non capitalizza calciando al lato tutto solo. Sul capovolgimento è Lisakovich a impegnare Strakosha al lato. Sul contropiede biancoceleste, a fare il Pedro stavolta è Acerbi ma il giovanissimo Khudyakov riesce a deviare in corner. Nel finale lo spagnolo torna a segnare anche in Europa, al 42′ la chiude con astuzia e potenza con tiro all’angolino dopo una bella veronica. C’è tempo ancora per una traversa di Milinkovic, ma nessuno se ne rammarica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Sarri, con questo calendario è un problema
Tecnico Lazio, ‘Troppe partite, perché Aic non protesta?’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
13:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non possiamo pensare di andare in giro per l’Europa e non provare ad arrivare alla qualificazione, ma se mi chiedete se l’Europa fatta così è un problema, allora dico sì.
Prima si poteva giocare il lunedì in campionato, ora quasi mai, il calendario così è difficile e per me porta a un deterioramento della qualità delle partite”.
Così il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, alla conferenza stampa di presentazione della trasferta di domani in casa del Lokomotiv Mosca.
“Tante squadre sono senza quattro giocatori, mi meraviglio che la loro associazione (l’Aic, ndr) stia zitta. Si protesta per una settimana in più di vacanze a Natale, poi non dice nulla per tutte queste partite”, ha sottolineato ancora il tecnico biancoceleste, che prevede un impegno complicato per la sua squadra. “Vedendoli dopo il cambio del tecnico ho notato una squadra diversa, superiore – ha detto Sarri parlando degli avversari -. Le premesse sono di una gara difficile e molto più difficile rispetto all’andata. Dobbiamo disinteressarci di tutto il resto, se si fanno calcoli si ingarbuglia tutto. Se pensiamo che tra 72 ore rigiochiamo a Napoli si possono fare scelte diverse, pensiamo di partita in partita. Non mi piace essere troppo condizionato perché poi rischio di condizionare tutte e due le gare”.
Sulle condizioni di Ciro Immobile: “Sta piuttosto bene. Ha fatto il primo e secondo allenamento che non aveva dolore, ma avvertiva sensazioni diverse dai due polpacci, negli ultimi giorni questa sensazione è scomparsa. Vediamo domani”. ha concluso il tecnico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Lazio; Acerbi, 75 partite l’anno sono tante
Difensore, ‘Sarri? Su certi dettagli siamo ancora disattenti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
13:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Hanno fatto una statistica, c’è una media di 75 partite l’anno e per 50 match si gioca ogni tre giorni.
Alcuni vogliono ridurre le squadre in A, si cerca di fare qualcosa per il bene di tutti.
Si sta cercando di fare qualcosa, sono tante gare”. Lo dice il difensore della Lazio e della Nazionale Francesco Acerbi, alla vigilia del match di Europa League col Lokomotiv a Mosca, intervenendo dopo Maurizio Sarri che aveva criticato il calendario intasato richiamando l’attenzione dell’AssoCalciatori.
Quanto ai dettami tattici del tecnico biancoceleste, Acerbi ha sottolineato: “Da quando siamo partiti stiamo facendo buonissimi passi in avanti, stiamo ancora lavorando, alcune cose vanno bene, altre sono da collaudare, i dettagli soprattutto che fanno la differenza – ha detto Acerbi -. Certe volte dobbiamo stare più sul pezzo noi in campo, stimo dando tutto, forse non basta. Su certe cose, i particolari, siamo un po’ disattenti, con le squadre forti ci penalizza. Ci vuole un esame di coscienza da parte nostra, ci diciamo che dobbiamo essere sempre più attenti. Ma siamo a un buonissimo punto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League: Zaniolo show, poker Roma con lo Zorya
Apre Carles Perez e chiude Abraham con doppietta e rovesciata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
23:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma di José Mourinho vince e convince in Conference League, nel segno di un ritrovato Nicolò Zaniolo.
Davanti a quasi 40.000 spettatori all’Olimpico e sotto una pioggia fastidiosa i giallorossi asfaltano gli ucraini dello Zorya Luhansk grazie ad una super prestazione del centrocampista numero 22 che ispira e realizza: suo il gol del 2-0 che chiude un primo tempo dominato in lungo e in largo con le belle folate offensive di Carles Perez autore del primo gol giallorosso.
Ad inizio ripresa la partita è praticamente chiusa dal ritorno a segno di Abraham servito da un super assist proprio di Zaniolo. Numero nove inglese che nel finale firma il poker con una splendida rovesciata che vuol dire doppietta. La Roma, che resta seconda nel gruppo C, si assicura il passaggio del girone anche se per il primo posto, che decide la qualificazione diretta agli ottavi, i giallorossi dovranno tentare il tutto per tutto a Sofia con il Cska e sperare che i norvegesi del Bodo non vincano. Con il secondo posto si accede invece agli spareggi contro le terze di Europa League. Grandi sorprese nella Roma di Mourinho che si schiera con un 3-4-3 a trazione totalmente offensiva. E’ infatti Mkhitaryan ad affiancare Veretout a centrocampo, con Carles Pérez e Zaniolo a supporto di Abraham. Solo panchina per Pellegrini, così come per Ibañez al quale viene preferito il rientrante Smalling. Classico 4-4-2 invece per gli ucraini, con Imerekov al centro della difesa insieme al capitano Vernydub. In avanti, spazio alla coppia formata da Zahedi e Gromov. Super partenza dei giallorossi subito vicinissimi al gol con Abraham e a segno già al quarto d’ora con Carles Perez: bellissima l’azione della squadra di Mourinho, Abraham copre il pallone a centrocampo, sfera che arriva a Zaniolo che serve in verticale sulla fascia sinistra El Shaarawy, cross di esterno destro sul secondo palo del Faraone che trova il numero 11 spagnolo che di piatto destro al volo porta sull’1-0 i giallorossi. La Roma continua a spingere portandosi alla mezz’ora sul 2-0 con il ritorno al gol all’Olimpico dell’attesissimo Nicolò Zaniolo: al quarto tentativo in area l’azzurro riceve la sfera sulla destra da Veretout e scarica tutta la sua rabbia con un potente destro in diagonale, imparabile per Matsapura. Pochi minuti e i giallorossi falliscono il 3-0: Veretout si fa parare il secondo rigore della stagione arrivato per un fallo i area su Carles Perez. 3-0 che arriva immediatamente ad inizio ripresa per merito ancora di Zaniolo: il numero 22 giallorosso se ne va in velocità sulla destra dell’area e sull’uscita del portiere offre un “cioccolatino” ad Abraham che deve solo spingere in rete. La partita è chiusa ma c’e’ ancora tempo per la doppietta del numero 9 inglese che firma il 4-0 con una spettacolare rovesciata: Mkhitaryan prova il tiro da dentro l’area, il suo destro deviato dà vita a un campanile sul quale Abraham si coordina e dal limite dell’area piccola insacca per la gioia di un Olimpico pieno e festante in una serata da veri lupi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference: Veretout, voglio restare e vincere con la Roma
Domani con Zorya è finale, giochiamo coppa per arrivare in fondo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
24 novembre 2021
15:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il primo obiettivo era fare grandi cose con la Roma e andare con la Nazionale.
Sono molto contento di esser convocato, adesso vorrei vincere con il club”, lo ha detto il francese Jordan Veretout alla vigilia della sfida con lo Zorya in Conference League.

Sul rinnovo poi non ci gira intorno: “Il mio procuratore parla con la società e il direttore, loro sanno cosa devo fare.
Io sono romanista e voglio rimanere”. Deciso anche quando parla della sfida di domani: “Sappiamo che è una partita molto importante. Facciamo la Conference per vincerla, perdere domani vuol dire che siamo fuori. La giochiamo come una finale, con entusiasmo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: un altro giocatore positivo al Bayern, è Choupo-Moting
Sarebbe tra i 5 non vaccinati, dalla quarantena all’isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
16:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro giocatore del Bayern Monaco, Eric Maxim Choupo-Moting, è risultato positivo al Covid, in seguito ai test di routine effettuati.
Lo ha reso noto il club bavarese, informando che il giocatore camerunese sta bene, “viste le circostanze”, ed è in quarantena a casa.
Di recente, anche Niklas Suele e Josip Stanisic sono stati infettati.
Insieme a Serge Gnabry, Jamal Musiala e Michael Cuisance, Choupo-Moting è uno dei quattro atleti che hanno dovuto andare in quarantena domenica scorsa – Joshua Kimmich lo aveva già fatto giorni prima – perchè ancora non vaccinati. La società aveva deciso di non stare a guardare, dicendosi pronta a tagliare loro lo stipendio. Il caso del nazionale Kimmich, che aveva detti di aver scelto di non farsi vaccinare per “motivi personali”, ha acceso il dibattito in Germania, che sta affrontando una nuova ondata di epidemia da Covid-19.
Secondo il sito di ‘Kicker’, Musiala e Gnabry si sarebbero nel frattempo sottoposti all’iniezione, mentre Kimmich e Cuisance sarebbero intenzionati a farlo. Nessuno di loro ha partecipato alla partita di Champions League di ieri sera in casa della Dynamo Kiev, vinta 2-1 dai bavaresi già qualificati agli ottavi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Vlahovic, lavoriamo per andare in Europa
L’attaccante esce allo scoperto e svela l’obiettivo viola
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
24 novembre 2021
17:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Lavoriamo tutti e vogliamo andare in Europa, perché la Fiorentina non gioca lì da molti anni e penso che sarebbe un grande successo per il club.
Penso che questo gruppo di giocatori e questo staff professionale se lo meriti e faremo tutti del nostro meglio per raggiungere alcuni degli obiettivi che ci siamo prefissati”.
Così il centravanti della Fiorentina Dusan Vlahovic, al portale serbo telegraf.rs, svela l’obiettivo che l’attaccante e i suoi compagni si sono dati in una stagione dove la Fiorentina è sicuramente tra le protagoniste in positivo del campionato.
Una consapevolezza nelle proprie possibilità, di tutta la squadra viola, che è stata rinforzata dalla vittoria di sabato scorso al Franchi contro il Milan, dove Vlahovic ha segnato una doppietta ai rossoneri.
“La partita contro il Milan – ha detto – è stata come un sogno, ma come in ogni attività, anche nella nostra, quello che è successo è già stato dimenticato e la cosa più importante è quello che deve ancora venire. Il giorno dopo la partita c’era euforia, ma abbiamo iniziato subito a prepararci per la prossima partita con l’Empoli”. Sui due gol al Milan finiti sui media di tutto il mondo Vlahovic ha commentato: “Cerco di non seguire così tanto i media, ma mi arriva sempre in qualche modo. Penso che dovrei continuare ad allenarmi ancora più duramente, con ancora più voglia e volontà, e spero di continuare così. Sì, rimango più tempo sul campo dopo ogni allenamento non solo per provare i calci di punizione ma tutto quello che posso: penso che sia una delle premesse per il successo. Quindi continuerò così fino a raggiungere il livello più alto e, soprattutto, quando ci rimarrò”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Frappart arbitrerà Italia-Svizzera a Palermo
Gara chiave per qualificazione Mondiali, venduti 8mila biglietti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
17:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà la francese Stephanie Frappart ad arbitrare Italia-Svizzera, sfida al vertice del Gruppo G di qualificazione ai Mondiali femminili 2023 in programma venerdì prossimo a Palermo.
Il fischietto della finale del Mondiale femminile del 2019 e della Supercoppa maschile 2019, Frappart sarà coadiuvata da tre connazionali, le assistenti Manuela Nicolosi ed Elodie Coppola e il quarto ufficiale, Savina Elbour.

Al momento le due nazionali guidano il raggruppamento a punteggio pieno, con dodici punti in quattro giornate, ma solo una delle due si qualificherà direttamente per il torneo che si terrà in Australia e Nuova Zelanda. Il match sarà quindi particolarmente importante ed atteso, visto che sfiorano gli ottomila i biglietti già emessi, mentre la Nazionale arriverà a Palermo domani, dopo la rifinitura e la conferenza stampa della vigilia, che si terranno a Coverciano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Spartak Mosca-Napoli 2-1
La squadra di Spalletti senza molti titolari perde di misura
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
20:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League, Spartak Mosca-Napoli  2-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
in un incontro della fase a gironi di Europa League (gruppo C) giocato a Mosca, sotto una leggera nevicata.
Doppietta di Sobolev per la formazione russa nel primo tempo, con i padroni di casa in vantaggio già al terzo minuto grazie ad un rigore fischiato per un fallo di Lobotka su Promes.
Per il Napoli è andato a segno di testa Elmas al 19′ di una ripresa giocata tutta in attacco, senza però riuscire a raggiungere il pareggio.
Lo Spartak ha così agganciato gli azzurri in testa al gruppo con 7 punti e tutto si deciderà nell’ultima giornata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sconfitta senza attenuanti per il Napoli che perde contro lo Spartak Mosca, si fa raggiungere in classifica dai russi e guarda con apprensione alla sfida tra Leicester e Legia Varsavia che potrebbe almeno temporaneamente mettere la squadra di Spalletti fuori gioco nella qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. Le tante assenze giustificano solo in parte la prestazione degli azzurri contro un’avversaria decisamente inferiore sul piano tecnico.

”Non cerchiamo alibi, abbiamo perso per demerito nostro ma l’atteggiamento della squadra mi è sembrato corretto. Le opportunità di far gol ci sono state”. Luciano Spalletti è rassegnato per la sconfitta che mette a rischio l’accesso del Napoli ai 16/i di Europa League. ”Abbiamo tentato di recuperare palla velocemente. Dopo il 2-0 – spiega in conferenza stampa – tutto è diventato più difficile. Nela ripresa i ragazzi erano più ordinati ma lo Spartak si è chiuso bene al limite dell’area. Trovare gli spazi era difficile”. Il tecnico spiega anche il motivo per cui a fine partita si è rifiutato di stringere la mano a Rui Vitoria, allenatore dello Spartak Mosca. ”Non mi è venuto a salutare prima della partita. Si saluta – dice Spalletti – all’inizio, non alla fine. Eravamo a 10 metri di distanza. All’andata sono a cercarlo in panchina ed era sulla linea del fallo laterale. A casa propria si saluta ad inizio gara e si dà il benvenuto”. ”Spero di recuperare presto qualche calciatore per poter fare delle sostituzioni. Delle notizie positive ci sono – aggiunge l’allenatore dei partenopei -. Non ho timore di giocare le partite. Nel secondo tempo nello stretto abbiamo giocato anche molto bene, ci sono stati tanti tiri in porta. Potevamo essere più attenti per evitare quel gol ad inizio partita. Ho fatto delle scelte offensive fin dall’inizio perché pensavo di poterla mettere subito a nostro”. ”Ho messo Mario Rui a fare il mediano – dice ancora Spalletti – perché Lobotka ha fatto un po’ di fatica. Fabian Ruiz l’ho fatto riposare, aveva un piccolo problema. Avrebbe fatto 10 minuti, ma il rischio di farsi male c’era. Le risposte sono positive, si è vista la reazione della squadra e quando si comporta così è difficile appuntargli qualcosa. Abbiamo perso non perché è mancato questo o quello, avevamo la squadra per vincerla. L’abbiamo persa ma l’atteggiamento della mi è sembrato corretto”. ”Tornare in Russia – conclude il tecnico del Napoli – è sempre un piacere. Mia figlia Matilde è nata in Russia, la considero una seconda casa mia”.
64′ GOL! Spartak Mosca-NAPOLI 2-1. Rete di Eljif Elmas. Petagna conquista palla sul lato destro e da esterno crossa al centro per il colpo di testa facile di Elmas che a due passi dalla porta accorcia il risultato.
28′ GOL! SPARTAK MOSCA-Napoli 2-0. Rete di Aleksandr Sobolev. Moses riceve sulla fascia destra portando avanti la palla, poi l’esterno dribbla Mario Rui e mette al centro per il colpo di testa vincente di Sobolev che firma la doppietta.
3′ GOL! SPARTAK MOSCA-Napoli 1-0. Rete su rigore di Aleksandr Sobolev. L’attaccante ventiquatrenne colpisce di destro alla sinistra di Meret che viene spiazzato dalla traiettoria del pallone per il vantaggio dello Spartak.

FORMAZIONI UFFICIALI.
3-5-2 per lo Spartak Mosca: Selikhov; Caufriez, Dzhikiya, Gigot; Ayrton, Ignatov, Umyarov, Litvinov, Moses; Sobolev, Promes. All. Rui Vitoria.
4-2-3-1 per il Napoli: Meret, Di Lorenzo, Koulibaly, Jesus, Mario Rui, Lobotka, Zielinski, Lozano, Mertens, Elmas, Petagna. All. Spalletti.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions League: Inter-Shakhtar 2-0
Doppietta del bosniaco vale gli ottavi, De Zerbi saluta l’Europa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions League, Inter-Shakhtar Donetsk 2-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter fa il suo dovere anche in Champions.
Batte 2-0 lo Shakhtar Donetsk di De Zerbi, sulle ali di Perisic e Dzeko. E grazie al successo del Real Madrid in casa dello Shariff i nerazzurri volano agli ottavi insieme agli spagnoli con un turno di anticipo.
Il croato crea, il bosniaco rifinisce con una doppietta e scaccia la maledizione rappresentata dagli ucraini, visto che i nerazzurri arrivavano da tre 0-0 consecutivi con lo Shakhtar (che con il ko a San Siro vede sfumare le residue possibilità di qualificarsi almeno in Europa League) tra la sfida di andata e le due gare della passata edizione di Champions League con Conte in panchina. Una maledizione che sembrava dovesse confermarsi, all’intervallo, dopo un primo tempo in cui Lautaro e compagni avevano fallito tutto il possibile sotto porta, trovando nel portiere Trubin una saracinesca insuperabile anche per demeriti dei padroni di casa.

67′ GOL! INTER-Shakhtar Donetsk 2-0! Doppietta di Dzeko. Ancora Perisic incontenibile sulla sinistra, cross morbido per Dzeko che da due passi insacca di testa.
61′ GOL! INTER-Shakhtar Donetsk 1-0! Rete di Dzeko. Cross di Perisic, sinistro di Darmian murato da Vitao, l’accorrente Dzeko batte Trubin con un destro preciso dal limite.

Le formazioni
Inter con il 3-5-2: Handanovic – Skriniar, Ranocchia, Bastoni – Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic – Lautaro, Dzeko. A disp.: Cordaz, Radu, Kolarov, Dimarco, D’Ambrosio, Dumfries, Gagliardini, Vidal, Vecino, Sensi, Correa.
4-2-3-1 per lo Shakhtar: Trubin – Dodo, Marlon, Vitao, Matvienko – Maycon, Stepanenko – Tete, Pedrinho, Solomon – Fernando. A disp.: Shevchenko, Pyatov, Kryvstov, Marcos Antonio, Marlos, Bondarenko, Mudryk, Konoplia, Korniienko, Sikan, Konoplyanka, Bondar.

Sheriff-Real Madrid 0-3 in un incontro della fase a gironi di Champions League (gruppo D) giocato a Tiraspol. Di Alaba, Kroos e Benzema le reti spagnole. Real Madrid ed Inter si qualificano agli ottavi con un turno di anticipo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Bild, al Bayern positivo anche Kimmich
Club ha annunciato in mattinata positività di Choupo-Moting
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
24 novembre 2021
18:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giocatore del Bayern Monaco e nazionale tedesco Joshua Kimmich, già al centro delle polemiche per la sua scelta di non vaccinarsi, è risultato positivo al test del covid-19.
Lo riporta il tabloid Bild, poche ore dopo l’annuncio del club bavarese della positività del camerunese Choupo-Moting.

Il 26 enne centrocampista era già in quarantena a casa per essere entrato in contatto con una persona che aveva contratto il covid, ma sarebbe anche uno dei cinque giocatori nella rosa del Bayern non ancora vaccinati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Spartak Mosca-Napoli 2-1
Doppietta di Sobolev per i russi, Elmas accorcia nella ripresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
18:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Spartak Mosca ha battuto il Napoli 2-1 in un incontro della fase a gironi di Europa League (gruppo C) giocato a Mosca, sotto una leggera nevicata.
Doppietta di Sobolev per la formazione russa nel primo tempo, con i padroni di casa in vantaggio già al terzo minuto grazie ad un rigore fischiato per un fallo di Lobotka su Promes.

Per il Napoli è andato a segno di testa Elmas al 19′ di una ripresa giocata tutta in attacco, senza però riuscire a raggiungere il pareggio. Lo Spartak ha così agganciato i biancazzurri in testa al gruppo con 7 punti e tutto si deciderà nell’ultima giornata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions League: Atletico Madrid-Milan 0-1
Rossoneri ancora in corsa per 8/vi, decisiva gara col Liverpool
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 novembre 2021
11:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions League, Atletico Madrid-Milan  0-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un ragazzo venuto dal nulla, che nella vita ha sofferto, faticato, si è sacrificato e a 30 anni ha coronato il sogno di vestire la maglia del Milan, per poi riuscire nell’incredibile: regalare una speranza nel miracolo Champions ai rossoneri.
Messias Junior segna il gol decisivo al 42′ del secondo tempo, a Madrid, contro l’Atletico nel suo primo tiro in porta con la maglia del Diavolo.
Tre punti fondamentali, la prima vittoria in questa Champions dei rossoneri che si portano a quattro punti, pari merito con i colchoneros. Il Porto, a quota cinque, battuto dal Liverpool, giocherà contro l’Atletico. Il Milan ospiterà gli inglesi già qualificati sperando nel colpaccio incredibile, quasi impossibile, di centrare gli ottavi. La squadra di Pioli è viva, combatte, è capace di aspettare.

“E’ stata una cosa di istinto. Ho iniziato la giocata, poi è arrivato il cross e non ci ho pensato due volte. Ero sereno di testa e quando sei sereno di testa puoi fare grandi cose”: Junior Messias racconta così il gol a tre minuti dalla fine che ha messo ko l’Atletico a Madrid. “Dedico il gol alla mia famiglia e ai miei amici in Brasile. Ma soprattutto a chi mi dato fiducia, mi ha portato al Milan e ha creduto in me. Venivo da un percorso diverso da altri. Dedico questo gol a loro”. E’ suo l’1-0 che ha deciso la partita, alla prima conclusione con la maglia del Milan. “E’ la cosa più importante che mi è successa finora. L’umiltà – sottolinea Messias a Prime Video – deve essere una costante. Non puoi abbatterti quando ci sono le critiche e non devi esaltarti quando ci sono i complimenti. Bisogna continuare con l’equilibrio giusto”.

“E’ stata una vittoria ottenuta alla fine di una prestazione importante, nella quale i ragazzi hanno mostrato personalità e coraggio, giocando con intensità e qualità. Ci hanno sempre creduto”. Stefano Pioli è giustamente felice, al microfono di Prime Video, dopo il successo sul terreno dell’Atletico Madrid che tiene ancora vive le speranze europee del Mila, che dovranno passare per la sfida con il Liverpool nell’ultima giornata della fase a gironi della Champions. Messias, l’autore del gol, è l’attaccante brasiliano in prestito dal Crotone. La sua “è una bellissima storia ed è solo all’inizio – assicura Pioli – questo gol gli darà consapevolezza, è un giocatore con ottime qualità”. “Il rinnovo? Con la società c’è stima ed empatia reciproca, è il lavoro che fa la differenza e soprattutto i risultati. Lavoriamo ancora così ed il resto arriverà” ha concluso l’allenatore del Milan.
87′ GOL! Atletico-MILAN 0-1! Messias fa impazzire i tifosi rossoneri col colpo di testa che batte Oblak sul cross dalla sinistra di Kessié! Grave errore della difesa di casa che lascia libero il brasiliano in area piccola e Milan in vantaggio!

Le formazioni
Atletico Madrid: Simeone sceglie un 3-5-2: Oblak – Savic, Gimenez, Hermoso – Llorente, Lemar, Koke, De Paul, Carrasco – Suarez, Griezmann. A disposizione: Lecomte, Kondogbia, Correa, Renan Lodi, Herrera, Cunha, Vrsaljko, Fran Gonzalez.
Milan: 4-2-3-1 per Pioli: Tatarusanu – Kalulu, Kjaer, Romagnoli, Hernandez – Kessié, Tonali – Saelemaekers, Krunic, Diaz – Giroud. A disposizione: Mirante, Desplanches, Bennacer, Ballo-Touré, Ibrahimovic, Leao, Florenzi, Maldini, Messias, Bakayoko, Gabbia.
Arbitro: Vincic (Slovenia).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Spalletti ‘niente alibi, gara persa per demerito’
‘Potevamo essere attenti ed evitare quel gol ad inizio partita’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
24 novembre 2021
19:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Non cerchiamo alibi, abbiamo perso per demerito nostro ma l’atteggiamento della squadra mi è sembrato corretto.
Le opportunità di far gol ci sono state”.

Luciano Spalletti è rassegnato per la sconfitta che mette a rischio l’accesso del Napoli ai 16/i di Europa League. ”Abbiamo tentato di recuperare palla velocemente. Dopo il 2-0 – spiega in conferenza stampa – tutto è diventato più difficile. Nela ripresa i ragazzi erano più ordinati ma lo Spartak si è chiuso bene al limite dell’area. Trovare gli spazi era difficile”.
”Spero di recuperare presto qualche calciatore per poter fare delle sostituzioni. Delle notizie positive ci sono – aggiunge l’allenatore dei partenopei -. Non ho timore di giocare le partite. Nel secondo tempo nello stretto abbiamo giocato anche molto bene, ci sono stati tanti tiri in porta. Potevamo essere più attenti per evitare quel gol ad inizio partita. Ho fatto delle scelte offensive fin dall’inizio perché pensavo di poterla mettere subito a nostro”. ”Le risposte sono positive, si è vista la reazione della squadra e quando si comporta così è difficile appuntargli qualcosa. Abbiamo perso non perché è mancato questo o quello, avevamo la squadra per vincerla.
L’abbiamo persa ma l’atteggiamento della mi è sembrato corretto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter-Shakhtar 2-0
Decide una doppietta di Dzeko a segno nella ripresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
20:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con una doppietta di Edin Dzeko nella riprese l’Inter ha superato lo Shakhtar Donetsk 2-0 in una partita della fase a gironi di Champions League (gruppo D).
Una vittoria importante per la formazione allenata da Simone Inzaghi che però per avere la certrezza della qualificazione agli ottavi di finale deve aspettare il risultato di Real Madrid-Sheriff.

L’Inter raggiungerà aritmeticamente agli ottavi se il Real vince o pareggia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inzaghi, passare turno sarebbe grande traguardo
Primo gol di Dzeko una liberazione, dobbiamo continuare così
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
24 novembre 2021
21:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo un primo tempo in cui avevamo creato tanto ed eravamo 0-0 si era creata un po’ di tensione, il primo gol di Dzeko è stata una liberazione.
Passare il turno sarebbe un grande traguardo, come dissi il giorno della presentazione.
Ne ho parlato con la società, il presidente, il giorno che firmai il contratto: aspettiamo, ma con 10 punti solitamente si passa”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi, commentando a Sky la vittoria contro lo Shakhtar Donetsk. “Sono tre vittorie di fila, abbiamo fatto una grande partita a poco più di 48 ore dalla gara contro il Napoli. Siamo in un buon momento, ma dobbiamo continuare. Ci sono insidie dietro l’angolo. Abbiamo vinto due partite fondamentali: la strada è lunga, volevamo questa vittoria a tutti i costi – ha proseguito -. Perisic? Sta facendo benissimo. È un grande professionista che si allena sempre benissimo. Deve continuare così. Vorrebbe giocare sempre, io lo faccio riposare. Deve continuare così”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan passa a Madrid e tiene vive le speranze Champions
Un gol di Messias nella ripresa basta a battere l’Atletico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
24 novembre 2021
23:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con un gol del brasiliano Messias e tre minuti dal 90′ il Mlan ha espugnato il campo dell’Atletico Madrid, vincendo la prima partita in questa edizione della Champions League.
Un risultato che consente ai rossoneri di tenere vivo il sogno di qualificazione agli ottavi della compatizione.
Sogno che dovrà passare per la difficilissima sfida con il Liverpool, a Milano, nell’ultimo turno della fase a gironi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccini: terza dose per Mihajlovic, ‘non farlo è da stupidi’
‘Salva la vita, un mio amico è morto in Serbia a 56 anni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
25 novembre 2021
15:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Appello alla vaccinazione contro il Covid da parte dell’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic, che ha fatto la terza dose all’ospedale Bellaria.
“E’ fondamentale vaccinarsi, comunque ti salva la vita.
Io sono stato trapiantato, ho fatto la terza dose e adesso sto bene”, ha detto il tecnico, che è guarito due anni fa dalla leucemia, grazie a un trapianto di midollo osseo.
“Ognuno, purtroppo, dentro il suo nucleo familiare ha persone che conosce, esempi non positivi, non vaccinati. L’altro ieri in Serbia è morto un mio amico, 56 anni. Non si è voluto vaccinare, è andato in ospedale ed è morto”, ha raccontato l’allenatore.
“Quando è scoppiata questa pandemia e si parlava del vaccino non vedevamo l’ora di riuscire a farlo. Ora che c’è è davvero stupido non vaccinarsi, non riesco a capire: vaccinatevi, salvate la vita a voi e agli altri. Se vivi in una comunità e non ti vuoi far vaccinare, non è una cosa che riguarda solo te.
Se non vaccinandoti danneggi anche gli altri, è una cosa egoista”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: Juve colora d’arancione seggiolini StadiumVIDEO
Sabato per la sfida contro l’Atalanta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
25 novembre 2021
10:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus contro la violenza sulle donne.
I volti di atleti delle Prime Squadre (Giorgio Chiellini e Cristiana Girelli), dell’U23 (Enzo Barrenechea), dell’Under 19 Femminile (Maddalena Nava) e di dipendenti provenienti dalle diverse aree di Juventus, sono i protagonisti di un video che verrà proposta sabato pomeriggio all’Allianz Stadium.
In occasione di Juventus-Atalanta, un sedile ogni tre verrà colorato di arancione, il colore ufficiale della giornata, e ci sarà messaggio “Don’t sit and watch (Non stare a guardare, ndr)”.

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. 1 donna su 3 subisce violenza nel Mondo. Un terzo dei seggiolini in arancione per ricordarlo all’Allianz Stadium il 27 Novembre 2021. 25-11-21 VIDEO:

   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Covid: Gravina ‘grazie Draghi, prudenza garantisce calcio’
N.1 Figc: supergreen pass è rispetto per chi è già vaccinato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
11:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Riguardo alle novità nelle misure di contrasto al Covid “la Figc si inserisce con una grande forma di rispetto, devo ringraziare il presidente Draghi perché prudenza significa permettere ai club di andare avanti così come abbiamo fatto dopo quasi due anni di sofferenza per la pandemia”.
Lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ospite di Pierluigi Diaco a ‘Ti Sento’, in onda su Rai Radio 2 e su RaiPlay.
“Prudenza sì, condivido l’impostazione perché – ha aggiunto Gravina – questa è una sorta di assicurazione che garantisce al nostro mondo di poter andare avanti”.
“Credo che – ha concluso il n.1 della Federcalcio – questo green pass plus, o comunque la possibilità che tutti debbano essere vaccinati, sia una grande forma di rispetto verso chi ha già fatto questa scelta. La condivido e la sottoscrivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: Figc,calciatrici in campo a sostegno vittime
Campagna con scarpette rosse. Gravina: crimine orribile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
11:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le calciatrici scendono simbolicamente in campo con le scarpette rosse: la Figc con la sua divisione calcio femminile e col dipartimento calcio femminile della Lega Dilettanti lancia oggi, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, una campagna di comunicazione attraverso i profili social e sui quotidiani per sostenere il numero 1522, attivato dalla Dipartimento per le Pari opportunità della presidenza del Consiglio dei ministri per contrastare il fenomeno della violenza intra ed extra familiare a danno delle donne.

L’iniziativa, alla quale hanno aderito i club di Serie A, B e C, si svilupperà attraverso una serie di grafiche che con i numeri di maglia delle calciatrici delle 12 società del massimo campionato daranno visibilità e risalto al numero antiviolenza ‘1522’.
Oggi, in occasione del Consiglio Federale, la Sala ‘Paolo Rossi’ presso la sede della Figc è stata allestita con una serie di pannelli dedicati alla campagna.
Inoltre i club di Serie C, domenica 28 novembre, saranno chiamati a testimoniare la loro adesione con il tratto distintivo della ricorrenza: un segno di colore rosso sul viso.
Anche la Nazionale Femminile, n ritiro a Coverciano, sosterrà la campagna con un video che sarà pubblicato sui profili social delle Azzurre. Infine un omaggio alle scarpette rosse, simbolo della lotta al femminicidio, nella grafica promossa dalla Figc e dai suoi partner sui quotidiani sportivi oggi.
“La violenza contro le donne è un crimine orribile – ha dichiarato il presidente Figc, Gabriele Gravina – l’intero mondo del calcio, con la Figc in primis, aderisce a diverse forme di testimonianza per sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema così doloroso”.
“C’è da realizzare – aggiunge Giancarlo Abete, commissario straordinario Lnd – una svolta dal punto di vista culturale e il calcio femminile, con la sua vocazione alla tutela dei diritti delle donne, può giocare un ruolo di primo piano in questa partita”.
“E’ giusto che oggi le nostre ragazze – conclude Ludovica Mantovani, presidente della divisione calcio femminile – escano da ogni tipo di competizione sportiva per veicolare un messaggio chiaro di responsabilità sociale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia resta salda al terzo posto nel ranking dell’Uefa
Nella classifica dei club guida il Bayern, la Juventus è ottava
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
15:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia resta salda sul podio nella classifica che consente l’iscrizione di quattro squadre alla Champions League.
Nella Top 15, che comprende tutte le nazioni aventi diritto a presentare almeno due formazioni nel massimo torneo continentale, in testa c’è sempre l’Inghilterra, seguita dalla Spagna.
Gli inglesi hanno un coefficiente di 95,069, gli spagnoli di 85,713, poi c’è l’Italia con 69,045. Quarto posto per la Germania (66,784), quinto per la Francia (49,915). Il Portogallo è sesto (47,549), davanti all’Olanda (39,900), poi c’è l’Austria (34,650), nono posto per la Scozia (32,700) e decimo per la Russia (32,682).
Fra i club guida il Bayern Monaco (126,000), davanti al Manchester City (119,000) e al Liverpool (115,000). I campioni d’Europa del Chelsea sono al quarto posto (110,000), davanti al Barcellona (108,000) e al Real Madrid (106,000). Settimo il Paris Saint-Germain Paris (103,000), ottava la Juventus (99,000). La Roma è 13/a (82,000), il Napoli 23/o (62,00), l’Inter 24/o (60,000), l’Atalanta 25/a (59,500), la Lazio 29/a (48,000) e il Milan 38/o (38,000).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Violenza donne: Lega pro, tolleranza zero
Ghirelli ‘mai abbassare la guardia, calcio della Serie C c’è’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
12:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche la Lega Pro ribadisce il proprio ‘no’ alla violenza sulle donne.
In occasione della Giornata mondiale istituita dall’Onu per combatterla, la Lega Pro ha affisso un fiocco bianco sul portone d’ingresso della sua sede di Firenze, a testimoniare “tolleranza zero nei confronti di un crimine che va combattuto con ogni mezzo”.

“E’ una violazione dei diritti umani insopportabile” dichiara il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli. “Non bisogna mai abbassare la guardia, anzi – sottolinea – è doveroso sensibilizzare costantemente tutti sull’importanza del rispetto verso gli altri. Il calcio della Serie C c’è, ogni anno i club si mobilitano con diverse iniziative per ribadire il loro impegno contro un fenomeno odioso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: Mazzarri, la squadra sta crescendo
Domani sfida salvezza con Salernitana,in forse Godin e Pavoletti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
25 novembre 2021
13:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari a caccia di punti e di continuità nello spareggio per lasciare l’ultimo posto in classifica.
Contro la Salernitana, domani sera all’Unipol Domus, la squadra di Mazzarri è chiamata a confermare la buona prova di Reggio Emilia col Sasssuolo.

A rischio e da valutare Godin e Pavoletti: domani l’ultimo test, ma nei giorni scorsi non si sono allenati al ritmo dei compagni. “La squadra sta crescendo – ha detto il tecnico – e sono contento perché i cambi, in questo calcio frenetico, ci consentono di essere vivi anche nel finale come è successo con il Sassuolo: ci sono state alcune situazioni che ci avrebbero anche potuto dare la vittoria. Ecco, voglio rivedere quel coraggio e quella aggressività. Magari serve più attenzione nella fase difensiva. Ma c’era lo spirito giusto anche per reagire quando ci sono state difficoltà. Sono ottimista: sto vedendo dei progressi importanti”.
Un esempio su tutti Grassi: “All’inizio non era tanto in forma – ha detto Mazzarri – ma ora sta crescendo di allenamento in allenamento. E i risultati si vedono. È importante avere tanti giocatori a disposizione: con il Sassuolo Deiola quando è entrato è andato anche a pressare il portiere. In altre gare avevamo poche possibilità con i cambi. E abbiamo pagato. Il secondo tempo va giocato alla stessa intensità del primo, forse anche di più. E se si sta andando bene bisogna continuare senza tirare il freno o fare calcoli”.
Tabelle per il girone di andata? “Non ne faccio – ha spiegato il tecnico rossoblù – per me con la Salernitana è una finale.
Poi ce ne saranno un’altra e un’altra ancora. Punti? Il più possibile, poi ci aggiorniamo”. Ma anche per la Salernitana domani sarà una finale. “Aspettiamoci una quadra difficile – ha detto- con la Samp non hanno sfruttato le occasioni avute. E con il Napoli sono stati pericolosi sino alla fine. Ma noi dobbiamo pensare a noi stessi. Senza tralasciare nulla”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Globe Soccer Awards; tanto azzurro tra i candidati
Annunciate per 14 Premi del 27/12 a Dubai, via al voto online
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
15:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è tanta Italia tra i candidati per le 14 categorie degli Awards di Globe Soccer, la cui cerimonia di premiazione si terrà a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, il prossimo 27 dicembre nella scenografia dell’EXPO 2020.
Le candidature riflettono i meriti di chi ha vinto titoli europei o sudamericani, come Italia, Argentina e Chelsea, o tornei nazionali, come Inter, Manchester City, Atletico Madrid, Bayern Monaco, ma la grande attesa è sempre per il Best Men’s player of the year, con in lizza nomi che Dubai ha già celebrato – Ronaldo, Messi, Lewandowski – e altri che meritano di esserlo, tra i quali Federico Chiesa, Gianluigi Donnarumma, Jorginho e Marco Verratti.

Il portiere del Psg è in lizza anche come Best goalkeeper e Giorgi Chiellini e Leonardo Bonucci solo come Best defender. Per il Best coach of the year sono 14 i candidati di spicco, compresi Roberto Mancini e Antonio Conte. Grande attenzione al calcio femminile, con la prima edizione del Best Women’s Club Of The Year, che viene ad affiancare il Best women’s player of the year.
Sulle orme dell’edizione dello scorso anno i tifosi di tutto il mondo avranno l’opportunità di scegliere i cinque finalisti tra tutti i candidati iniziali in ogni categoria, attraverso il voto pubblico su vote.globesoccer.com. Il voto ha inizio oggi, 25 novembre, e sarà aperto fino all’8 dicembre. Il secondo round di voti sarà invece aperto dal 9 al 17 dicembre per eleggere i vincitori degli Award dalla precedente scrematura dei finalisti, selezionati ancora una volta dal pubblico stavolta insieme con una giuria internazionale di allenatori, direttori e presidenti di club.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PSG: Pochettino trema, incontro Leonardo-Zidane
C’è incertezza a Parigi per il futuro tecnico della squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
15:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Zinedine Zidane sembra più vicino alla panchina del Paris Saint-Germain, ieri sera sconfitto in Champions dal Manchester City.
Il quotidiano Le Parisien parla di un incontro, avvenuto questa mattina in un hotel parigino, fra ‘Zizou’, il ds Leonardo e il dg del club della capitale Jean-Claude Blanc.
L’idea della dirigenza del Paris Saint-Germain sarebbe di ingaggiare l’ex tecnico del Real Madrid dalla fine della stagione; tuttavia, dopo la sconfitta di ieri, e le dichiarazioni di Mauricio Pochettino (“le indiscrezioni nel mondo del calcio sono tante”) sul proprio futuro, gli scenari potrebbero cambiare a breve e l’arrivo di Zidane anticipato di parecchio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli, Lega Pro monitora vicende Teramo e Pro Patria
Presidente, vanno rispettate nuove regole su passaggio quote
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
15:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Lega Pro sta seguendo con grande attenzione e verificando sistematicamente quello che succede nel Teramo Calcio e nella Pro Patria”.
Lo afferma il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli.

“Le nuove regole per il passaggio di quote societarie superiori al 10% prevedono l’approvazione della Figc, in base a criteri di sostenibilità economica ed onorabilità – sottolinea Ghirelli -. Non mi risulta che queste procedure siano state ancora attivate dai club. Anche in virtù di questo, la Lega Pro sta monitorando attentamente tutti gli sviluppi delle situazioni delle due società”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese: una maglia speciale celebra i primi 125 anni del club
Divisa nera con loghi storici, sarà indossata contro il Genoa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
25 novembre 2021
16:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 30 novembre di 125 anni fa nasceva l’Udinese.
Per festeggiare il traguardo, il club friulano e Macron hanno presentato la maglia Anniversary, terza della stagione 2021/22, che celebra la storia del club con i loghi storici che hanno caratterizzato le divise bianconere e che sarà indossata dalla prima squadra domenica alla Dacia Arena, contro il Genoa.
Come un fil rouge che lega tradizione e futuro, anche la nuova “Third” è stata realizzata con tessuto proveniente al 100% da plastica riciclata. La maglia è completamente nera e a girocollo. Il backneck è personalizzato con il logo del club su fondo nero e la scritta 125 anni di passione, mentre nel retrocollo esterno, in rilievo e tono su tono appare la scritta 1896/21. Il corpo anteriore della maglia è caratterizzato da un’ampia banda verticale e centrale, tono su tono, all’interno della quale sono stati inseriti i loghi che hanno scandito le stagioni dell’Udinese. A partire dalla stella presente sul petto della prima formazione del 1896 (maglia nera, pantaloni bianchi e calzettoni neri). Settimana di festa e celebrazioni per i 125 anni dell’Udinese. Il primo appuntamento una cena di gala nella Club House della Dacia Arena, alla presenza della famiglia Pozzo al completo, di dirigenza, staff e di tutti i calciatori dell’Udinese accompagnati da mogli e compagne. All’evento anche ospiti come Simona Ventura, insieme al compagno Giovanni Terzi, e l’ex bianconero, nonché attuale tecnico dell’Italia Under 17, Bernardo Corradi, accompagnato dalla moglie Elena Santarelli. L’evento di gala di ieri precede l’appuntamento di domenica, alle 11, nell’Auditorium della Dacia Arena prima di Udinese-Genoa che vedrà la presenza dei rappresentanti istituzionali del calcio italiano, con i presidenti di Figc e Lega di A, Gabriele Gravina, e Paolo Dal Pino, oltre a personaggi e leggende bianconere come Vincenzo Iaquinta, David Di Michele, Felipe, Del Neri, Dal Cin e Pizzul.
“È motivo di grande gioia vivere proprio qui alla Dacia Arena, un gioiello che impreziosisce la nostra storia, un momento come questo condiviso con i nostri calciatori e ospiti così illustri – ha sottolineato Giampaolo Pozzo -. L’Udinese rappresenta un popolo ed è tradizione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcagno “si gioca troppo, rivedere calendari”
N.1 Aic, ma è intero sistema che va riesaminato nel complesso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
16:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Associazione calciatori da sempre è molto attenta sull’argomento, sia per la tutela della salute dei calciatori, sia per la salvaguardia dello spettacolo in campo, in un contesto nel quale ormai si gioca troppo”.
Così il presidente dell’Aic, Umberto Calcagno, in merito al calendario di partite ritenuto troppo fitto ma a suo giudizio invece di “focalizzarsi su una singola competizione” si deve creare “una diversa distribuzione delle risorse e rivedere il sistema nel suo complesso”.

“In questi mesi abbiamo sentito spesso parlare di Mondiale ogni due anni, di nuova Champions League e, più in generale, di nuovi calendari – ha affermato Calcagno parlando a Radio Sportiva -. Ma bisogna invece analizzare la situazione nella sua globalità, cercando di capire come queste competizioni si vanno ad incastrare. Nessuno vuole contrastare la massimizzazioni dei ricavi e eventuali nuovi tornei – ha proseguito il n.1 dell’Aic – ma serve una sintesi per evitare che si crei una frattura ancora più grande tra il calcio apicale e la sua base, salvaguardando gli aspetti sportivi delle competizioni nazionali. Allora una diversa distribuzione delle risorse e rivedere il sistema”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: Napoli lo ricorda con una statua allo stadio
Esposta per oggi. Ferlaino: ‘Anima di Diego era napoletana’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
25 novembre 2021
18:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tanti tifosi di Diego Armando Maradona, napoletani ma anche argentini, nonostante la pioggia si sono accalcati per ammirare da lontano il monumento al fuoriclasse posto per poche ore davanti all’impianto che porta il suo nome, nel giorno del primo anniversario della morte.
E’ una statua che raffigura Maradona mentre corre pallone al piede, posizionata nel piazzale antistante il settore Distinti.
Questo ha provocato una piccola contestazione. con i tifosi che a più riprese e a gran voce hanno chiesto che fossero aperti i cancelli e che fosse permesso di accedere al piazzale perché “Maradona è del popolo e non dei vip”.
Il monumento è stato realizzato dall’artista Domenico Sepe, il quale ha spiegato che “la scultura vuole simboleggiare l’amore di quest’uomo e per quest’uomo e nasce esclusivamente dalla passione e senza alcun altro scopo privatistico”. Al momento del ricordo hanno partecipato anche il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentis, Corrado Ferlaino, colui che riuscì a ‘regalare’ Maradona al Napoli e ai napoletani, e alcuni ex compagni, tra cui Renica e Giordano. “Siamo venuti ad onorare la sua dedizione al mito – ha detto De Laurentis, parlando con lo scultore – ogni opera che verrà realizzata per Diego va onorata e manifestata”. Soddisfazione per come è stato rappresentato Maradona è stata espressa da Ferlaino: “E’ un grande lavoro.
L’anima di Diego era napoletana come noi”. Commozione al momento dell’abbraccio tra Ferlaino e Diego Armando Maradona junior.
La statua resterà nel piazzale fino alle 22 di oggi e poi sarà nuovamente portata in deposito in attesa dell’autorizzazione del Genio civile. “Siamo riusciti a sbloccare questa situazione – ha concluso l’assessore comunale allo Sport, Emanuela Ferrante – essere qui oggi tutti insieme rappresenta l’inizio di una nuova stagione di collaborazione e di condivisione per quelli che sono i valori fondamentali per noi napoletani”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cda Ifab sostiene proposta confermare 5 sostituzioni
Decisione finale a marzo, respinta ipotesi intervallo da 25′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
16:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Potrebbe presto diventare definitiva la possibilità – introdotta in via temporanea dai primi mesi della pandemia da Covid-19 – di sostituire fino a cinque giocatori in una partita di calcio.
Durante l’annual business meeting dell’International football association board (Ifab) è stata infatti concordata una raccomandazione in tal senso che dovrebbe essere presentata all’assemblea generale annuale dell’Ifab il 4-5 marzo 2022 a Zurigo.
In quell’occasione sarà presa la decisione definitiva, che potrebbe entrare nelle regole del gioco dalla stagione 2022-2023.
Il cda dell’Ifab ha sostenuto la raccomandazione emessa durante la riunione del Comitato consultivo tecnico e calcistico il 27 ottobre scorso a seguito delle proposte di numerose confederazioni, associazioni e leghe. I membri hanno concordato che le competizioni dovrebbero poter decidere di aumentare il numero di sostituzioni possibili in base alle esigenze del loro ambiente calcistico.
Il cda ha anche discusso una recente proposta di aumento di durata dell’intervallo dopo il primo tempo, da 15 a 25 minuti.
Diversi membri hanno espresso preoccupazione riguardo al potenziale impatto negativo sul benessere e sulla sicurezza dei giocatori “derivante da un periodo di inattività più lungo”. Per questo la proposta non è stata accolta.
All’ordine del giorno anche la conferma che il portiere deve essere sulla linea di porta prima che venga eseguito un calcio di rigore, non venendo però penalizzato per aver messo un piede dietro la linea nel momento in cui viene tirato il penalty. Il cda di Ifab ha inoltre concordato sulla possibilità di estendere di un altro anno oltre la data di termine iniziale (agosto 2022) la sperimentazione globale sulla sostituzione permanente di giocatori con commozione cerebrale a causa dei pochissimi incidenti di questo tipo registrati dall’inizio dello studio (gennaio 2021).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: Diego jr, eredità più importante è affetto gente
Figlio campione,non potremo mai restituirgli quel che ci ha dato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
25 novembre 2021
16:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”La più importante eredità che ci ha lasciato papà sono l’affetto e la gratitudine della gente”.

Così Diego Armando Maradona junior in occasione della cerimonia per il posizionamento della statua di Maradona sul piazzale dello stadio nel giorno del primo anniversario della morte del fuoriclasse argentino.

”Credo che noi napoletani non potremmo mai restituirgli tutto quello che ci ha dato – ha aggiunto – non solo dal punto di vista calcistico ma anche dal punto di vista sociale. Lui e quella squadra hanno riscattato la città, hanno risvegliato la passione calcistica, la napoletanità in una città da sempre meravigliosa ma che era all’epoca un po’ dormiente”. E a un anno dalla scomparsa del padre, Maradona junior sottolinea come proprio l’affetto e l’amore della gente ”hanno lenito un po’ il dolore”. E a chi gli chiede quale sia il suo ricordo più bello, Diego junior risponde: ”Quando gli ho messo in braccio mio figlio: in quel momento si è chiuso un cerchio nella mia vita e se ne è aperto un altro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maradona: Koulibaly, dedicargli lo scudetto sarebbe bello
‘Le cose che ha detto di me mi rendono felice e fortunato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
16:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se dovessi raccontare in un film la stagione 2021/22 del Napoli gli darei il titolo ‘In memoria di Maradona’.
Sarebbe bello dedicargli questa stagione, con lo scudetto sarebbe ancora più bello.
Pensare che una leggenda come Maradona abbia detto certe parole su di me mi fa sentire fortunato. Gli ho mandato una maglietta, dicendogli che lo aspettavo a Napoli: ho avuto la fortuna di vederlo in occasione di una partita contro il Real Madrid e sono stato molto felice”.
Così Kalidou Koulibaly ricorda Diego Maradona a un anno dalla sua morte, parlando a Dazn.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: play off Italia ‘Evitiamo Portogallo’
Sorteggio a Zurigo. Gravina: vorrei due partite in casa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
15:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dalla delusione di Belfast alla tensione di Zurigo.
Roberto Mancini, gli azzurri e i tifosi sapranno finalmente chi bisognerà affrontare e battere perchè al Mondiale in Qatar non manchino i campioni d’Europa al termine del sorteggio che si tiene oggi pomeriggio in Svizzera.
Dalle urne usciranno infatti i tre gironcini da quattro squadre che a fine marzo decideranno la tripletta di elette e per l’Italia essere testa di serie è solo in parte una assicurazione, perchè il sistema architettato non è privo di trabocchetti. Lo sa bene il n.1 della Figc, Gabriele Gravina, che alla vigilia auspica di poter giocare ‘entrambe le partite in casa’ e di evitare ‘la principale insidia, il Portogallo’.
La squadra di Cristiano Ronaldo, beffata come l’Italia all’ultimo turno delle qualificazioni, è a sua volta tra le teste di serie, così come Scozia, Russia, Svezia e Galles, mentre le sei di seconda fascia, ma non per questo molto più deboli, sono Turchia, Polonia, Macedonia del Nord, Ucraina, Austria e Repubblica Ceca. ‘Sono tutte squadre che vanno affrontate, i playoff sono sempre insidiosi. Le conosciamo le difficoltà ma le dobbiamo vivere con serenità, riscoprendo il senso della nostra forza’, il commento di Gravina alla vigilia del verdetto dell’urna, che comunque vede ‘sulla carta il Portogallo, in Portogallo, l’insidia più importante’. Come importante, a suo giudizio, sarebbe ‘avere la possibilità di giocare entrambe le partite in casa (la semifinale è sicura per una testa di serie, ndr) sarebbe meglio. Se il sorteggio ci darà una mano vorremmo giocare entrambe le gare in un’unica sede’.
Il Portogallo aleggia anche nei pensieri del ct, almeno a quanto ha detto all’indomani dello 0-0 con l’Irlanda del Nord, nella certezza comunque che ‘ai Mondiali ci andremo. Non abbiamo vinto un Europeo a caso – le sue parole -. A marzo spero di recuperare tutti, con la squadra al completo non temiamo nessuno’. Per marzo ci potrebbe essere anche la novità Joao Pedro, perchè Gravina conferma che ‘il Club Italia se ne sta interessando a 360 gradi. Stanno lavorando su tre posizioni e sono a buon punto. Risolto il problema formale, spetterà al ct valutare se chiamarli o no’.
Il sistema del sorteggio inserirà le nazionali della prima fascia nelle semifinali 1, 2, 3, 4, 5 e 6, che giocheranno in casa, e quindi accoppierà a ciascuna quelle di seconda fascia. Le vincitrici delle semifinali 1 e 2 si troveranno nel ‘percorso A’ degli spareggi, quelle delle 3 e 4 nel percorso B e le ultime due nel percorso C. Sarà un ulteriore sorteggio a decidere quale squadra giocherà in casa lo spareggio che decreterà il ‘dentro o fuori’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ligue: tecnico Nantes, basta aggressioni negli stadi
Kombouaré, ogni volta dovremmo smettere subito di giocare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
18:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’allenatore del Nantes, Antoine Kombouaré, si è scagliato contro i “criminali” che attaccano i calciatori come Dimitri Payet del Marsiglia domenica scorsa a Lione, ma anche contro le autorità che hanno pensato di riprendere la partita, ritenendo che “non dobbiamo più giocare” in caso di aggressione.
“Ogni volta che un giocatore viene aggredito, noi attori diciamo che non dovremmo più giocare”, ha detto l’allenatore, spiegando di essere stato preso di mira anche da vari oggetti, tra cui un paio di forbici, quando giocava per il Psg negli anni ’90.

Il Nantes si prepara a ricevere il Marsiglia, fra meno di una settimana, e Kombouaré ha avvertito: “Se un nostro tifoso attacca un giocatore del Marsiglia, non dobbiamo più giocare. Se uno dei miei viene attaccato, non c’è più partita. Le autorità possono dire quello che vogliono, mando la mia squadra sotto la doccia e andiamo a casa. E non importa se dobbiamo perdere punti”, ha insistito.
L’allenatore del Nantes ha anche chiesto divieti “a vita” negli stadi per gli autori di questi episodi di violenza: “Queste persone sono criminali, non gliene frega niente del calcio. E anche i club devono smettere di essere concilianti con certi tifosi. Dobbiamo sensibilizzare le persone, rieducarle e soprattutto dobbiamo sanzionare le persone, e anche i club”, ha detto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manchester United, per panchina in arrivo tedesco Rangnick
Nuovo tecnico in attesa permesso di lavoro nel Regno Unito
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
20:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Manchester United ha scelto Ralf Rangnick come nuovo allenatore.
Lo scrive il sito della Bbc, secondo cui il tecnico tedesco sarà l’erede di Ole Gunnar Solskjaer, esonerato il 20 novembre.
Per la testata inglese, Rangnick dovrà aspettare ancora qualche giorno, in attesa di avere il permesso di lavoro nel Regno Unito: domenica, per la partita contro il Chelsea, sulla panchina dello United si siederà ancora il tecnico ad interim Micheal Carrick.
“Rangnick ha colpito nel segno durante una conversazione iniziale con i dirigenti dello United all’inizio di questa settimana”, scrive ancora la Bbc. L’allenatore tedesco, in passato, era stato vicinissimo al Milan e accostato alla Roma.
Rangnick dovrebbe sottoscrivere un contratto fino a giugno con la possibilità di una conferma per la prossima stagione, a seconda dei risultati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Lokomotiv-Lazio 0-3
Doppio Immobile su rigore e Pedro valgono pass playoff a Mosca
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
20:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due rigori nella ripresa firmati dal rientrante Ciro Immobile, il gol nel finale di Pedro che entra a gara in corso e ispira.
La Lazio si impone per 3-0 in casa della Lokomotiv Mosca e il successo vale il pass per i playoff di Europa League e la chance di giocarsi il primo posto nel girone E contro il Galatasaray tra due settimane.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Clamoroso koTottenham, Conte battuto 2-1 dal Mura
Ora inglesi rischiano di uscire già ai gironi di Conference League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
22:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Clamoroso a Maribor, dove il Tottenham di Antonio Conte perde all’ultimo secondo contro i modesti sloveni del Mura e ora rischia l’eliminazione: sarà decisiva l’ultima giornata.
La squadra inglese subito in svantaggio all’11’ con il gol di Horvat.
Pareggio di Kane a venti minuti dal termine, ma allo scadere ed in pieno recupero la rete di Marosa fa festeggiare i padroni di casa.
Ora la squadra di Conte si giocherà il secondo posto (valido per il play off contro una terza dei gironi di Europa League) contro il Rennes, che con il 3-3 contro il Vitesse è aritmeticamente primo e qualificato. Gli olandesi hanno gli stessi punti del Tottenham e giocheranno in casa contro il Mura.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Real Madrid- Athletic Bilbao
LaLiga
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
25 novembre 2021
22:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In campo alle 21 Real Madrid- Athletic Bilbao, recupero di campionato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League: Roma-Zorya Luhansk 4-0
Apre Carles Pérez chiude doppio Abraham, Zaniolo show
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
25 novembre 2021
22:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma batte gli ucraini dello Zorya Luhansk 4-0 (2-0) nella quinta giornata della fase a gironi della Conference League.
A segno per i giallorossi Carles Pérez (15′), Zaniolo (33′) e Abraham (46′ e 75′).
Super prestazione di Zaniolo, ritrovato completamente nella serata europea della Roma all’Olimpico.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League: Mourinho, contenti essere andati avanti
Tecnico Roma: Zaniolo? Veramente bene, lui con la squadra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
25 novembre 2021
23:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il primo segnale è la responsabilità di andare avanti nel girone.
Questa partita era difficile ma abbiamo fatto molto bene.
Abbiamo creato tanto, l’avversario non è di alto livello ma creano difficoltà. Siamo contenti perchè siamo avanti”. Il tecnico della Roma Josè Mourinho è felice per aver blindato il paggio del girone in Conference League e si gode un Zaniolo ritrovato: “La panchina con il Venezia – dice il portoghese ai microfoni di Sky – era motivata anche dai problemi fisici. La seconda magari un po’ del pensiero mio anche per il sistema nuovo e pensavo che Shomurodov era più adatto. Oggi però Nicolò veramente bene. Mi aspettavo lui con la squadra e sono contento. Ha giocato bene e mi è piaciuto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League:Zaniolo,vittoria importante per la squadra
N.22 Roma: panchine mi hanno fatto riflettere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
25 novembre 2021
23:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Più che per me, è stata una vittoria importante per la squadra, perché non era facile passare il turno, visto dove eravamo.
Oggi con questa vittoria ne siamo certi.
L’importante è stato questo, non la partita dal punto di vista personale, ma dal punto di viste del collettivo”.
Ai microfoni di Sky, nel post partita dell’Olimpico, il centrocampista della Roma Nicolò Zaniolo. “Quelle due panchine di fila ti hanno fatto un po’ riflettere, per trovare, poi, questa condizione? Certo, mi hanno fatto riflettere, sono state scelte del mister e io le ho accettate. Oggi, quando sono stato chiamato in causa, ho fatto il mio dovere. Io vivo di pressione, mi piace essere sotto pressione e mi piace rispondere sul campo”.
Cosa ti ha insegnato Mourinho in questo arco di tempo in cui sta lavorando tanto su di te? “Mi ha insegnato a non accontentarsi della buona partita – aggiunge Zaniolo – della buona prestazione. A noi stessi, a tutti, bisogna chiedere sempre il meglio, bisogna sempre migliorare e lavorare su noi stessi”.
Andrete a giocarvi il primo posto nel girone a Sofia. “Certo.
Noi ogni partita la giochiamo per vincere, la giochiamo come se fosse una finale. Oggi, come ha detto il mister, era una finale e siamo contenti di averla portata a casa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: nasce Genoa Tv, sarà canale ott
Primo contributo un monologo di Federico Buffa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
26 novembre 2021
09:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una nuova televisione ott, dunque on demand e in streaming sul tipo di Prime Video o Netflix, per il Genoa.
E’ uno dei progetti della nuova proprietà ed è stato svelato oggi dopo che nei giorni scorsi sui social del club rossoblù era apparso un messaggio che aveva destato molta curiosità nei tifosi.

“Something new is coming”, qualcosa di nuovo sta arrivando, erano state le parole accompagnate dalla data odierna. Genoa Channel, fino ad ora in chiaro su youtube, si rinnova.
“Questo è solo il primo passo nel nostro progetto di fare del Genoa uno dei club più innovativi nel mondo – ha spiegato Juan Arciniegas, managing director di 777 Partners -. Pianifichiamo di fare leva sono solo sulle più moderne tecnologie digitali per portare il Genoa più vicino ai suoi supporter, ma anche di sviluppare strade creative per interagire con loro, un sistema di video conversazioni nei due sensi apre su un’ampia varietà di opportunità per essere più vicini a loro come non mai. Questo passaggio mette in vetrina un esempio delle molte strade di cui il Genoa può beneficiare dall’ecosistema sportivo di 777, visto che genoa Tv è alimentata da Fanatiz, un’azienda nel portafogli di 777”.
Primo contributo della nuova televisione sarà un monologo di Federico Buffa dal titolo ‘Essere genoani’, anteprima del suo spettacolo che farà tappa al Politeama genovese a fine febbraio e che il famoso storyteller ha voluto regalare al club più antico d’Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: ristoro spese sanitarie, pubblicato decreto attuativo
Via a domande per società e associazioni sportive
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
11:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Possono presentare richiesta del contributo a fondo perduto a ristoro delle spese sanitarie, di sanificazione e prevenzione e per l’effettuazione di test di diagnosi del Covid-19 le società sportive professionistiche, le società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni operanti in discipline ammesse ai Giochi olimpici e paralimpici.

Il Dipartimento per lo sport ha infatti diffuso sul proprio sito web il Dpcm 16 settembre 2021 con le modalità per effettuare le richieste: dalla data di pubblicazione decorrono i termini per la presentazione delle domande previste dal decreto.

I beneficiari dovranno presentare le istanze agli organismi sportivi affilianti (Federazioni o Leghe per le società sportive professionistiche, Federazioni, Enti di promozione sportiva o discipline sportive associate per Asd e Ssd). A loro volta, gli organismi affilianti dovranno presentare al Dipartimento per lo sport il prospetto delle domande pervenute e istruite positivamente, compilando il format disponibile sul sito dello stesso Dipartimento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pioli rinnova con il Milan fino al 2023
Tecnico nella sede del club per firma su contratto: ‘Squadra ambiziosa e spero di vivere tante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 novembre 2021
13:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stefano Pioli rinnova con il Milan fino al 2023.
Il tecnico rossonero ha raggiunto in mattinata la sede del club rossonero e firmato il prolungamento di contratto di una stagione, rispetto all’attuale scadenza del 2022.
Il momento della firma è stato trasmesso in diretta dal club.
“Mi auguro di poter vivere tante emozioni su questa panchina, siamo ambiziosi e vogliamo continuare così”: sono le parole di Stefano Pioli a Milan Tv dopo la firma sul prolungamento di contratto che lo legherà al club rossonero fino al 2023. “Quale allenatore ho studiato in carriera? Sono appassionato di calcio – racconta Pioli – studio tanto e tutto. E’ chiaro che se proponi una cosa la devi sentire, ma prima devi averlo studiato e provato. La cosa più importante è sfruttare al meglio le caratteristiche dei giocatori a disposizione”.

“Per noi non è importante solo il lato tecnico ma anche la persona e Pioli rappresenta molto bene il nostro club, è perfetto per rappresentare i valori del Milan”: è l’endorsement con cui l’ad Ivan Gazidis commenta, a Milan Tv, il rinnovo di Stefano Pioli con il club rossonero. “Stiamo facendo il nostro percorso – spiega l’ad sulla stagione del Milan – dobbiamo pensare un passo alla volta. Ora Pioli è andato subito a Milanello a lavorare, non parliamo di sogni ma di lavoro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri: ‘Era impensabile vincere per vent’anni di fila’
Tecnico bianconero: cambiato tanto e ci vuole pazienza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
26 novembre 2021
13:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Era impensabile vincere per vent’anni di fila, anche perché sono tornate Milan, Inter e Napoli e l’Atalanta è una bella realtà: la serie A è tornata nuovamente equilibrata”: questa l’analisi sul campionato del tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri.
“Con la società siamo allineati e sappiamo dove vogliamo andare – dice l’allenatore bianconero – e io sono tornato per ottenere i risultati: che poi arrivino in sei mesi, in uno o due anni, questo lo vedremo.
Abbiamo cambiato tanto e ci vuole pazienza, siamo in ritardo di qualche punto in classifica ma tutti lavorano per migliorare come singoli e come squadra”.

“Dybala è in buona condizione, credo che domani partirà dall’inizio”: il tecnico della Juventus dà un indizio di formazione in vista del big-match di domani contro l’Atalanta. “Devo scegliere tra Pellegrini e Alex Sandro – aggiunge l’allenatore in conferenza stampa – Bernardeschi e Chiellini hanno lavorato con la squadra ieri e saranno disponibili domani”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Psg: Leonardo smentisce incontro con Zidane
Ds club francese, ‘Pochettino sotto contratto fino a 2023′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
15:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mauricio Pochettino “non ha mai chiesto di lasciare” il Paris Saint-Germain nonostante le voci che collegano l’allenatore al Manchester United.
Lo ha detto il direttore sportivo del club francese Leonardo, smentendo anche le notizie secondo cui il Psg si sarebbe avvicinato all’ex allenatore del Real Madrid Zinedine Zidane, affermando di non aver avuto “alcun contatto” con il francese.

I resoconti dei media britannici all’inizio di questa settimana hanno suggerito che l’ex allenatore del Tottenham Pochettino potrebbe essere convinto a lasciare Parigi e unirsi al Manchester United a metà stagione. Ma da allora è emerso che il tedesco Ralf Rangnick è destinato a subentrare all’Old Trafford fino alla fine della stagione. Ciò lascerebbe Pochettino al Parc des Princes almeno fino a giugno, quando secondo i rumors Rangnick assumerà il ruolo di consulente dello United.
“Penso che sia importante chiarire la situazione vista la quantità di false informazioni che circolano. Mauricio Pochettino è sotto contratto con il club fino al 2023”, ha detto Leonardo. “Non vogliamo che Pochettino se ne vada. Non ha mai chiesto di andarsene e nessun club ci ha contattato in merito a lui”. Ci sono state voci secondo cui Pochettino è infelice nella capitale francese, ipotizzando anche un ritorno agli Spurs all’inizio di quest’anno. Ma l’argentino ha detto all’inizio della settimana che è “felice al Psg” e che non ha intenzione di smettere prima della fine del suo contratto.
Secondo Le Parisien il Psg, incluso Leonardo, ha avuto un incontro segreto con Zidane in un hotel a Parigi, e le trattative per ingaggiare l’ex tecnico del Real Madrid sono in corso da diverse settimane. “E’ ridicolo immaginare che un incontro con Zinedine Zidane possa aver avuto luogo in un grande albergo di Parigi sotto gli occhi di tutti”, ha detto Leonardo.
“Abbiamo molto rispetto per Zinedine Zidane, per quello che ha fatto come giocatore e allenatore, ma posso dirvi molto chiaramente che non c’è nessun contatto e che non c’è stato nessun incontro con lui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter;Ranocchia,bene ottavi ma con Venezia gara difficile
In Champions rimesso a posto cose, compatti grazie al gruppo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 novembre 2021
14:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Gli ottavi di Champions sono un traguardo importante, tutti noi e la società ci tenevamo a raggiungerlo.
Un passo importante perché non siamo partiti bene nel girone e poi abbiamo rimesso a posto le cose.
Ci dà tranquillità per la Champions ma domani abbiamo una partita molto difficile”. Lo ha detto il difensore dell’Inter Andrea Ranocchia, in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Venezia. “Il mister ha fatto vedere di saper gestire un gruppo di campioni, mi auguro si continui a migliorare per raggiungere gli obiettivi – ha proseguito -. Sono contento che abbiamo vinto queste due partite. Ma il passato è passato e domani ne abbiamo un’altra. Come siamo rimasti compatti nonostante le cessioni? Merito del gruppo. Quando perdi giocatori di quel livello, ovvio che tutti siano preoccupati, ma società e allenatore hanno lavorato al meglio. È una questione di mentalità, non di nomi. Il percorso è lunghissimo, ma siamo sulla strada giusta. Avversaria più pericolosa in Serie A? Domanda difficile, ci sono tante varianti. Al momento siamo un po’ dietro, ma ci siamo ed è questo quello che conta. Dove saremo alla fine lo vedremo”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Atalanta, spareggio per Europa, il Napoli cerca riscatto
Il Milan ospita il Sassuolo, l’Inter va a Venezia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
26 novembre 2021
15:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Messo alle spalle il naufragio di Stamford Bridge, la Juve torna domani allo Stadium per la sfida con l’Atalanta, fondamentale in chiave Champions.
Per gli analisti SNAI i bianconeri si presentano da favoriti: la vittoria che consentirebbe ad Allegri di riportarsi a un punto dagli avversari, e quindi dal quarto posto, vale 2,15.
Concrete però anche le possibilità dell’Atalanta, data a 3,25, mentre il pareggio si gioca a 3,50. Probabile una gara da almeno tre gol, con l’Over dato a 1,60 e l’Under che sale fino a 2,20. Tra i possibili bomber, il sorvegliato speciale è Malinovskyi, che alla Juventus ha già fatto tre gol, tra cui quello che nell’aprile scorso decise la vittoria della Dea a Bergamo.
Un’altra rete dell’ucraino si gioca a 4,00. A 2,75 la firma sul match di Dybala, appaiato in quota dal duo atalantino Zapata-Muriel. Domenica sera, altro match di gran livello, tra Napoli e Lazio. La squadra di Spalletti ha conosciuto due giornate negative, contro Inter e Spartak Mosca, e dovrà rinunciare a lungo a Osimhen. Il pronostico SNAI è però nettamente dalla sua parte, visto che il segno «1» si ferma a 1,80, la «X» è a 3,85 e il «2» sale fino a 4,25. Mertens e Insigne sono i più attesi per ciò che riguarda il gol, entrambi a 2,50. Vicinissimo il ristabilito Immobile, speranza laziale a 2,75. Occhio anche a Pedro, splendido a Mosca in Europa League: lo spagnolo di nuovo in rete si gioca a 4,00.
Il Milan, ingigantito dall’impresa di Madrid, ospita un Sassuolo che sembra avere poche chance: la vittoria rossonera è a 1,55, il pari è a 4,50, il «2» emiliano vale 5,25. Tenta la rincorsa Champions la Roma (attualmente quinta), che se la vedrà all’Olimpico contro un Torino fin qui piuttosto discontinuo. Le quote sono largamente in favore dei giallorossi, con l’«1» a 1,70 e il successo ospite a 4,00. Più che favorita l’Inter sul terreno del Venezia. Il «2» non supera 1,35, il successo dei padroni di casa vola a 8,25. Punta a riprendere la scalata in classifica la Fiorentina, candidata ai tre punti nel derby di Empoli: «2» viola a 2,05, ma occhio ai ragazzi di Andreazzoli, dati a 3,45.

Juventus tutte le notizie e tutti i video della Juventus. Qui Leonardo Bonucci
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTE LE PARTITE INTERE, GLI HIGHLIGHTS, APPROFONDIMENTI, VIDEO, IMMAGINI, INTERVISTE, RETROSCENA, CURIIOSITÀ, STATISTICHE. TUTTO SUL MONDO BIANCONERO! DA NON PERDERE: SEGUI!

Tempo di lettura: 59 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATI

DALLE 22:00 DI MERCOLEDÌ 17 NOVEMBRE 2021

ALLE 22:54 DI GIOVEDÌ 25 NOVEMBRE 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTI I VIDEO ESCLUSIVI: PARTITE INTERE, INTERVISTE, RETROSCENA, DIETRO LE QUINTE, APPROFONDIMENTI, STATISTICHE E MOLTO ALTRO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO ODELLA JUVENTUS

Verso Lazio-Juventus! Allenamento al Training Center per i bianconeri. L’obiettivo è la sfida di sabato all’Olimpico di Roma contro la Lazio. Giovedì 18 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Mister Zauli alla vigilia di Juve-Fiorenzuola. Torna in campo la Juventus Under 23 dopo la sosta per le Nazionali. Le parole del tecnico bianconero alla vigilia della sfida contro il Fiorenzuola. Venerdì 19-11-2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Lazio-Juventus Il grande ex Pavel Nedved. Le tante sfide della Furia Ceka con le sue due squadre italiane. Venerdì 19 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Turning Time Chelsea-Juventus, l’istinto di Quagliarella. Il gol londinese dell’attaccante bianconero. Domenica 21 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Chelsea-Juventus de Ligt «Tutti sognano queste sfide». Matthijs de Ligt presenta la prossima sfida di UCL contro il Chelsea. Lunedì 22 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

The Movie Lazio-Juventus 0-2. La vittoria a Roma con la doppietta di Bonucci dal dischetto. Sabato 20 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Una Cup of Joe con Joe Montemurro. Allenare le Women, Calcio. Mister Joe Montemurro si racconta davanti a una tazza di caffè Lavazza. – Le Juventus Women, il calcio e la vita. Una chiacchierata a tutto tondo. 23-11-21 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Wolfsburg-Juventus Women L’analisi di Montemurro. Il Mister commenta la bella vittoria in Germania 0-2 8’ st Hendrich Aut. (J), 48’ st Staskova (J). Giovedì 18 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Wolfsburg-Juventus Women 0-2 8’ st Hendrich Aut. (J), 48’ st Staskova (J). Hurtig «Sono molto felice». La gioia della giocatrice svedese per la splendida vittoria contro la squadra tedesca. Giovedì 18 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Wolfsburg-Juventus Women 0-2 8’ st Hendrich Aut. (J), 48’ st Staskova (J). Braghin «Grandissima partita». Giovedì 18 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Lazio-Juventus 0-2 L’analisi di Allegri. Sabato 20 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Lazio-Juventus 0-2 Bonucci «Ottimo l’approccio». Sabato 20 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Conferenza Stampa Allegri Post Lazio-Juventus 0-2. Sabato 20 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Lazio-Juventus 0-2 Rabiot «Vittoria preziosa». Sabato 20 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Chelsea-Juventus Allegri «Sarà una grande sfida». Lunedì 22 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Chelsea- Juventus 4-0 L’analisi di Allegri. Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Chelsea-Juventus 4-0 Bonucci «Una serata difficile». Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Chelsea-Juventus 4-0 Szczesny «Troppi errori». Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 L’analisi di Mister Bonatti post Chelsea-Juve 1-3. La soddisfazione del Mister Bianconero. Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Under 23 Al lavoro a Vinovo! La Juventus Under 23, a Vinovo, prepara i prossimi impegni di campionato, a cominciare dalla sfida con il Fiorenzuola. Giovedì 18 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

L’allenamento della vigilia di Chelsea-Juventus. Lunedì 22 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Atalanta L’ultima partita all’Allianz Stadium. 16 dicembre 2020 Al gol di Chiesa risponde Freuler 1-1. Mercoledì 24 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Atalanta 3-1 Stagione 2016-2017. Il 3 dicembre 2016 la Juventus batte 3-1 l’Atalanta con gol di Alex Sandro, Rugani e Mandzukic. Mercoledì 24 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Atalanta 3-1 Stagione 2011-2012. 13 Maggio 2012 – L’ultima partita di Alessandro Del Piero a Torino. Una giornata indimenticabile. Mercoledì 24 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UWCL Giornata 4 PARTITA INTERA Wolfsburg-Juventus Women 0-2 8’ st Hendrich Aut. (J), 48’ st Staskova (J). Giovedì 18 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 Campionato Primavera 1 Timvision PARTITA INTERA Giornata 9 Milan-Juventus 3-1 8′ pt Nasti (M), 34′ pt Cerri (J), 9′ st Nasti (M), 29′ st Capone (M). Venerdì 19 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 13 PARTITA INTERA Lazio-Juventus 0-2 Bonucci rig. 23′ pt e rig. 38′ st. Juve punti 21, gol fatti 18, gol subiti 15. Ore 18 Sabato 20 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Women Coppa Italia Roma-Juventus 1-8 17’ pt Caruso (J), 18’ pt Hurtig (J), 20’ pt Bonfantini (J), 23’ pt Caruso (J), 43’ pt Staskova (J), 1’ st Staskova (J), 4’ st Staskova (J), 12’ st Badawiya (R), 24’ st Hurtig (J) VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U23 Serie C Girone A – Giornata 15 PARTITA INTERA Juventus-Fiorenzuola 2-1 4’ st Akè (J), 30’ st Akè (J), 33’ st Arrondini (F). Juve punti 21. Sabato 20 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UCL Giornata 5 PARTITA INTERA Chelsea-Juventus 4-0 Chalobah 25′ pt, James 10′ st, Hudson-Odoi 13′ st, Werner 50′ st. Juve punti 12, gol fatti 9, gol subiti 5. Ore 21 Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 UYL – Giornata 5 PARTITA INTERA Chelsea-Juventus 1-3 2’ pt Soule (J), 31’ pt rig. Miretti (J), 44’ pt Turco (J), 44’ st Haigh (C). Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

 

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UWCL Giornata 4 HIGHLIGHTS Wolfsburg-Juventus Women 0-2 8’ st Hendrich Aut. (J), 48’ st Staskova (J). Giovedì 18 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 Campionato Primavera 1 Timvision HIGHLIGHTS Giornata 9 Milan-Juventus 3-1 8′ pt Nasti (M), 34′ pt Cerri (J), 9′ st Nasti (M), 29′ st Capone (M). Venerdì 19 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Serie A Giornata 13 HIGHLIGHTS Lazio-Juventus 0-2 Bonucci rig. 23′ pt e rig. 38′ st. Juve punti 21, gol fatti 18, gol subiti 15. Ore 18 Sabato 20 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U23 Serie C Girone A – Giornata 15 HIGHLIGHTS Juventus-Fiorenzuola 2-1 4’ st Akè (J), 30’ st Akè (J), 33’ st Arrondini (F). Juve punti 21. Sabato 20 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Tutti i gol della settimana! 15-21 Novembre 2021. Dalla Prima Squadra maschile alle Juventus Women, dall’U23 all’U19, ecco tutte le reti segnate dalle squadre bianconere nella settimana appena terminata. 22-11-2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UCL Giornata 5 HIGHLIGHTS Chelsea-Juventus 4-0 Chalobah 25′ pt, James 10′ st, Hudson-Odoi 13′ st, Werner 50′ st. Juve punti 12, gol fatti 9, gol subiti 5. Ore 21 Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 UYL – Giornata 5 HIGHLIGHTS Chelsea-Juventus 1-3 2’ pt Soule (J), 31’ pt rig. Miretti (J), 44’ pt Turco (J), 44’ st Haigh (C). Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

La vigilia di Chelsea-Juve! Max Allegri e Matthijs de Ligt presentano la sfida di Champions League contro il Chelsea in programma domani a Londra. Tutte le emozioni della vigilia di Chelsea-Juventus! 22-11-2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Juventus-Atalanta La cinquina del 1984. Una straordinaria Juventus, il 23-09-1984, batte 5-1 la squadra orobica grazie ad uno stellare Michel Platini. Giovedì 25 Novembre 2021 VIDEO:

 

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Classic Match Serie A Juventus-Atalanta 2-0 Stagione 2017-2018. Dopo il rinvio a causa della neve, il 14 marzo 2018 Juve-Atalanta si gioca. 2-0 per la Vecchia Signora con gol di Higuain e Matuidi. Giovedì 25-11-2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. 1 donna su 3 subisce violenza nel Mondo. Un terzo dei seggiolini in arancione per ricordarlo all’Allianz Stadium il 27 Novembre 2021. 25-11-21 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U19 L’orgoglio di Iling Junior dopo la vittoria sul Chelsea. L’ex di giornata, Samuel Iling Junior, commenta il successo sul Chelsea in UYL. Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

U23 Allenamento verso la Virtus Verona. La Juventus Under 23, a Vinovo, prepara il prossimo match di campionato. Giovedì 25 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

The Movie Chelsea-Juventus 4-0. Martedì 23 Novembre 2021 VIDEO:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY| ALL OR NOTHING JUVENTUS PREMIERE NIGHT! 17 novembre 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

FIVE MOMENTS: LAZIO-JUVENTUS
18 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I precedenti di Lazio-Juventus sono favorevoli ai bianconeri soprattutto negli anni ’10. Un periodo nel quale le visite all’Olimpico biancoceleste si sono rivelate felici, con un bilancio di ben 9 vittorie e un unico pareggio, nel 2013-14. Nel 2015-2016 ricordo la vittoria con un 1-2 nel primo tempo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL MOMENTO DI SAMI
Nella recente tradizione di Lazio-Juventus spiccano le 4 vittorie di fila dal 2015 al 2019. Sami Khedira è il protagonista della seconda, arrivata alla prima trasferta di campionato. Tre punti che vanno a sommarsi a quelli conquistati nell’esordio casalingo con la Fiorentina: anche in quella circostanza il centrocampista tedesco va a segno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’APPUNTAMENTO DI PAULO
La corsa sfrenata verso il settore riservato ai supporters bianconeri, i compagni dietro che si abbracciano in attesa di farlo con l’autore del gol. Lazio-Juventus del 2017-18 ha la sua risoluzione nel gioiello di Paulo Dybala nei minuti di recupero. A confermare uno score favorevole all’argentino quando vede i biancocelesti, a partire dalla rete nel debutto in bianconero nella finale di Supercoppa italiana.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA REGOLARITA’ DI CR7
Tre gol in altrettante partite. Il bilancio di Cristiano Ronaldo in Lazio-Juventus presenta un paradosso: perché mentre lui viaggia con metodo e regolarità, segnando in ogni gara, i punteggi si differenziano l’uno dall’altro. Vittoria per 2-1 al primo appuntamento 3-1 per i padroni di casa, che all’Olimpico in campionato non vincevano dal precedente decennio; 1-1 nell’ultima gara, quando la Juve è stata raggiunta nel finale da un exploit di Caicedo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ATTO DI NASCITA
Dino Zoff in maglia verde e Gaetano Scirea alle sue spalle nel tentativo di impedire a Giordano di segnare un gol. L’operazione non riesce, il centravanti laziale va in rete ma per la Signora è indolore perché è già in vantaggio di tre gol a uno e si è nel finale di gara. Una partita storica, questa, perché è l’atto di nascita in campionato della Juventus di Trapattoni, che inizia il suo fantastico 1976-77 vincendo all’Olimpico.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
BOBBY-GOL
Roberto Bettega impegnato in un duello aereo di Lazio-Juventus del 1979-80. Con 6 reti, l’attaccante bianconero precede di una lunghezza John Charles e Alessandro Del Piero nella classifica dei goleador della sfida. Una serie che lo ha visto andare a bersaglio in 4 circostanze: due volte con marcatura singola e altrettante siglando una doppietta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
WOLFSBURG – JUVENTUS WOMEN, MATCHDAY STATS!
18 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LO SCONTRO ALL’ALLIANZ – La prima sfida tra le Juventus Women e il Wolfsburg si è giocata all’Allianz Stadium ed è terminata 2-2: doppietta di Girelli per le bianconere, in rete Lattwein e Wassmuth per le tedesche.
IL MOMENTO – Il Wolfsburg è reduce dal successo sul Bayern Monaco in campionato (0-1) con cui ha riconquistato la vetta della classifica. Le bianconere arrivano invece dal rotondo 5-0 sulla Lazio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ON THE ROAD – Le Juventus Women hanno vinto le ultime due trasferte in UWCL senza subire gol, in Albania contro il Vllaznia e in Svizzera contro il Servette.
GIRELLI EUROPEA – Cristiana Girelli, che fino a questa stagione non aveva mai segnato in Europa con la maglia delle Juventus Women, è la miglior marcatrice stagionale in UWCL: 6 presenze, 6 reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA JUVE, LAVAZZA E LE ATP FINALS
18 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Un evento di livello mondiale, un grande riflettore acceso su Torino e sulle sue eccellenze. Le ATP Finals, in corso fino a domenica, sono una kermesse che va oltre il suo significato prettamente sportivo, perché è uno dei momenti di massima espressione di una città e di ciò che meglio la racconta.
Lavazza e Juve rappresentano, da sempre, Torino, la sua tradizione, la sua spinta all’innovazione e alla ricerca del massimo della performance.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Principi alla base di un torneo in cui, in una settimana, si sfidano gli otto migliori tennisti al mondo: non a caso, queste due eccellenze torinesi si sono date appuntamento alle ATP Finals. La Juve, dunque, in questi giorni sarà ospite della Lounge creata da Lavazza, Platinum Partner della manifestazione, e dal 2020 Official Coffee di Juventus.
Aggiornate spesso le seguenti pagine e  troverete il racconto delle ATP Finals… in bianconero:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | UNDER 23 VERSO LA SFIDA CON IL FIORENZUOLA  18 novembre 2021 La Juventus Under 23 è pronta a tornare in azione in campionato: l’allenamento a Vinovo verso la sfida casalinga con il Fiorenzuola. LE IMMAGINI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | L’ALLENAMENTO DEL 18 NOVEMBRE 18 novembre 2021 The Bianconeri train ahead of Sunday’s match in Rome at the Stadio Olimpico

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

TRAINING CENTER | LAZIO-JUVE -2
18 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Due giorni alla ripresa del campionato: la Juve ha intensificato la preparazione, anche perché ha visto il rientro di tutti i Nazionali dagli impegni in Europa e oltreoceano.
Seduta impegnativa, dunque, nel pomeriggio di oggi, con focus sulla tattica difensiva, sul possesso palla, e poi sui movimenti nella fase di sviluppo dell’azione e di attacco alle linee.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE CONDIZIONI DI PAULO DYBALA
Gli accertamenti diagnostici a cui è stato sottoposto questa mattina Paulo Dybala presso il J|Medical hanno escluso lesioni muscolari e confermato l’affaticamento al muscolo tibiale posteriore diagnosticato in nazionale, attualmente in via di risoluzione. Le sue condizioni verranno monitorate quotidianamente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani, vigilia e partenza: la squadra prima di decollare nel tardo pomeriggio per Roma sarà attesa dall’allenamento, ed è in programma anche la conferenza stampa del Mister, alle 11:30.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS WOMEN STRAORDINARIE! SUCCESSO IN CASA DEL WOLFSBURG!
18 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Le Juventus Women scrivono un’altra meravigliosa pagina della loro storia. Le bianconere, in casa del Wolfsburg, si impongono 2-0, rendendo realtà quello che, confrontando i percorsi e le esperienze, sarebbe potuto essere la massimo un ambizioso sogno. L’autorete di Hendrich sul cross di Girelli e il gol di Staskova nel finale confezionano un successo meritato, specchio della straordinaria prestazione di un gruppo capace di affrontare le capoliste di Germania senza paura e, anzi, a testa altissima, facendole tremare. La vittoria vuol dire sorpasso in classifica e la squadra di Mister Montemurro è assolutamente padrona del proprio destino in Europa, inseguendo un altro sogno: la qualificazione al prossimo turno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PARTITA
Dopo il 2-2 dell’andata le Juventus Women fanno visita al Wolfsburg con la consapevolezza di potersela giocare alla pari. Mister Montemurro si affida al consueto 4-3-3 con una sorpresa: a destra, in difesa, c’è Lenzini. A completare la difesa davanti a Peyraud-Magnin ci sono Boattin, Salvai e Gama, a centrocampo Rosucci, Pedersen e Cernoia e davanti Girelli, Hurtig e Bonansea.
Il Wolfsburg parte forte. Non spaventa la Juve, ma prende possesso del campo e cerca di spegnere fin da subito le speranze bianconere.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Quella fiammella, però, viene protetta con tutti i mezzi: ordine, lucidità, grinta e qualità. E, anzi, minuto dopo minuto si alimenta. Così, dopo mezz’ora battaglia e in cui la Juve perde Cernoia per infortunio (dentro al suo posto Caruso), la più grande occasione è delle nostre ragazze. Sterzata in area di Bonansea: conclusione murata. Sulla ribattuta arriva Rosucci: ancora murata. Tocca, di seguito, a Bonansea, che stavolta non trova la porta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La trova, qualche istante dopo, Caruso, senza però sorprendere il portiere avversario. Il Wolfsburg è tutto in qualche palla potenzialmente pericolosa, ma neutralizzata da una grande difesa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il secondo tempo comincia con un’altra mastodontica occasione per la Juve. Palla dentro di Bonansea, Girelli in allungo sul secondo palo non arriva all’appuntamento con il gol per questione di centimetri. Il gol, però, è nell’aria e, dopo l’intervento di Peyraud-Magnin su Huth, arriva. Il minuto è il 53: Rosucci recupera un grande pallone in zona offensiva e apre per Girelli, che mette in mezzo benissimo. Sul pallone si avventa Hurtig, che induce all’errore Hendrich. Autogol e Juve in vantaggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La reazione tedesca c’è, ma viene gestita con la maturità della grandissima squadra. Senza traccia di paura e senza rinunciare a ripartire. Minuto dopo minuto, anzi, ad avere paura sembrano le padrone di casa. E così, in pieno recupero, Staskova chiude la partita. Straordinaria ripartenza di Bonansea, più forte anche della fatica, e assist per Staskova che con freddezza scrive il definitivo 2-0. Le Juventus Women tornano a casa con una vittoria dal valore incalcolabile. Per gli equilibri del girone e per la loro storia. E questo risultato, unito alle prestazioni, è un grido all’Europa: le Juventus Women sono una grande squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I COMMENTI POST-GARA
«Una grandissima partita della nostra squadra, forse oltre le aspettative – così il l’Head of Juventus Women, Stefano Braghin -. Le ragazze sono state splendide, hanno interpretato la partita anche con il giusto coraggio, che è sempre importante per costruire certe imprese sportive. Stiamo vivendo una bellissima serata, facciamo questo lavoro per vivere queste emozioni, dobbiamo conservarle dentro di noi. La sensazione è incredibile: cinque anni fa quando il Wolfsburg aveva già tante coppe in bacheca le Juventus Wome non esistevano e abbiamo affrontato una squadra in un Paese in cui ci sono dieci volte le giocatrici che ci sono in Italia. Questo vuol dire che abbiamo fatto tanta strada, ma non basta, quello che c’è dietro le spalle serve per darci coraggio in vista di quello che verrà».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«Abbiamo seguito il nostro piano gara, sapevamo come sarebbero andati i primi minuti, siamo stati bravi a gestirli, soprattutto a gestire il pallone con attenzione, credo che questo abbia fatto la differenza – l’analisi di Mister Montemurro -. Per noi è stata una partita importante, avevamo bisogno di credere di poter fare queste partite e l’abbiamo fatto. Ora abbiamo una grande occasione, è tutto aperto contro squadre fantastiche, sarà molto interessante il resto del percorso»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«Sensazioni straordinarie, quasi nessuno ci avrebbe creduto prima della partita e sono molto, molto fiera di noi – il commento di Barbara Bonansea -. Mi ha colpito la nostra forza, la nostra passione, la nostra voglia di non mollare mai e cercare il gol sempre, anche nel finale. Non vogliamo fermarci»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Wolfsburg – Juventus 0 – 2
UEFA Women’s Champions League – Group Stage MD4
Wolfsburg Stadion – Wolfsburg (Germania)
Marcatori: 8’ st Hendrich Aut. (J), 48’ st Staskova (J)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Wolfsburg: Schult, Hendrich, Oberdorf, Janssen (Cap), Lattwein, Huth, Roord, Doorsoun-Khajeh (33’ st Svava), Wedemeyer, Waßmuth, Knaak (13’ st Bremer). A disposizione: Kassen, Weiß, Wilms, Blasse, Starke, Smits, Blomqvist, van de Sanden, Cordes. Allenatore: Tommy Stroot
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Peyraud-Magnin, Gama (Cap), Cernoia (21’ pt Caruso), Rosucci, Girelli (25’ st Staskova), Bonansea, Boattin, Pedersen, Hurtig (38’ st Bonfantini), Salvai, Lenzini (38’ st Hyyrynen). A disposizione: Aprile, Soggiu, Nilden, Lundorf, Zamanian, Beccari, Pfattner. Allenatore: Montemurro Joseph Adrian
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Marta Huerta De Aza (Assistenti: Guadalupe Porras Ayuso, Eliana Fernandez Gonzalez. Quarto ufficiale: Ainara Acevedo)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammonite: 12’ st Oberdorf (W), 21’ st Gama (J), 46’ st Rosucci (J)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno:
Roma Calcio femminile – Juventus
Coppa Italia Femminile. 2° Giornata Gironi eliminatori.
Domenica 21 novembre 2021 – ore 15:30
Centro Sportivo Certosa, Via di Centocelle 246 – Roma
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno UWCL:
Chelsea – Juventus
Group Stage – MD5
Mercoledì 8 dicembre 2021 ore 21:00
Kingsmeadow – Londra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | WOLFSBURG – JUVENTUS WOMEN  18 novembre 2021 Le immagini di una serata indimenticabile per le Juventus Women

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

FOCUS: LA LAZIO
19 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL MOMENTO – La Lazio è imbattuta nelle ultime 19 partite casalinghe, tra le squadre attualmente in Serie A solamente l’Inter (22) ha una striscia aperta più lunga. Dopo il successo per 3-0 sulla Salernitana, la formazione biancoceleste potrebbe tenere la porta inviolata per due gare di fila in campionato per la prima volta dallo scorso gennaio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
CINISMO E PRECISIONE – La Lazio è la squadra che ha segnato più gol rispetto agli Expected Goals prodotti (+7.8 – 25 gol con 17.2 xG). In aggiunta è la squadra che ha effettuato più passaggi in questo campionato (6727) ed è seconda solo al Napoli (88%) per precisione degli stessi (87%).
RIMONTE BIANCOCELESTI – La Lazio è la squadra che ha guadagnato più punti da situazione di svantaggio in questo campionato: 11, frutto di tre vittorie e due pareggi in otto partite in cui è andata sotto nel punteggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ATTENTI A QUEI DUE – La Lazio è l’unica squadra di questa Serie A a vantare almeno due giocatori con tre gol segnati e tre assist fatti (Milinkovic-Savic e Felipe Anderson). Solamente Mattia Destro (quattro) ha segnato più gol di testa del serbo (tre) in questo campionato.
L’EX – Ciro Immobile, che ha giocato le sue prime tre partite in Serie A con la maglia della Juventus, tra la stagione 2008/09 e 2009/10, è attualmente il capocannoniere della Serie A con 10 gol messi a segno. Prima dell’inizio della giornata è anche l’unico in doppia cifra di reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVE-GENOA, VENDITA LIBERA!
19 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La prima gara di campionato in casa del mese di dicembre vedrà i bianconeri affrontare il Genoa. L’appuntamento è per domenica 5 dicembre alle ore 20.45 all’Allianz Stadium. La gara contro i liguri chiuderà una settimana che vedrà la Juve di scena allo Stadio Arechi contro la Salernitana nel turno infrasettimanale (fischio d’inizio previsto per martedì 30 novembre alle ore 20.45).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Da oggi, venerdì 19 novembre, alle ore 14.00 apriranno le vendite dei biglietti, acquistabili solo ed esclusivamente online sul nostro Official Ticket Shop.

POTETE ACCEDERE A TUTTE LE INFO CON I RELATIVI SOTTOLINKS DA QUESTA PAGINA

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

ALLEGRI: «INIZIA UN PERIODO INTENSO E IMPORTANTE»
19 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Torna la Serie A. Dopo la sosta per le nazionali, la Juventus è pronta a rituffarsi nel clima del campionato: domani alle ore 18 sarà di scena allo stadio Olimpico di Roma ospite della Lazio, match valido per la 13° giornata. Oggi Mister Allegri ha presentato la sfida nella consueta conferenza stampa della vigilia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
«I dati dicono che Lazio e Juventus negli ultimi dieci anni si sono divisi la maggior parte dei trofei in Italia. Sarà un bel match tra due squadre che stanno galleggiando ai margini del quarto posto, la partita è difficile. Fino a dicembre avremo tante gare di grande importanza».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
COME STA LA ROSA BIANCONERA
«Per adesso ho visto solo i giocatori che sono tornati dalle qualificazioni europee, i sudamericani sono arrivati con un po’ di ritardo. Valuterò oggi le condizioni della squadra. Dybala proverà a fare allenamento, ha voglia di essere a disposizione ma devo ancora capire. Kean ha lavorato bene in questo periodo e domani sarà a disposizione. Ramsey ieri durante l’allenamento ha avuto un risentimento ad un flessore. De Sciglio? Sta proseguendo bene nel suo recupero, spero che dopo la gara contro il Chelsea si possa riaggregare alla squadra. Bernardeschi invece non sarà disponibile ancora per 15/20 giorni».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I PUNTI DI FORZA DELLA LAZIO
«La Lazio ha un’ottima organizzazione, Sarri sta dando la sua impronta. Ha giocatori tecnici come Milinkovic Savic, Pedro e Luis Alberto, mentre dietro la difesa è stata sistemata. L’assenza di Immobile? Sarri ha costruito il suo Napoli sulla mancanza del centravanti, lo farà anche domani».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI PER LA SFIDA DI ROMA
19 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus sta per decollare: direzione Capitale.
Domani all’Olimpico alle 18 in scena Lazio-Juve. Ecco i convocati di Mister Allegri:
SZCZĘSNY
DE LIGT
ARTHUR
MORATA
PINSOGLIO
DANILO
MCKENNIE
KEAN
PERIN
CUADRADO
CHIESA
KAIO JORGE
ALEX SANDRO
RABIOT
PELLEGRINI
LOCATELLI
BONUCCI
BENTANCUR
RUGANI
KULUSEVSKI.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUENTUS
UNDER 19 | AL VISMARA PASSA IL MILAN
19 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus Under 19 esce senza punti dalla trasferta contro il Milan. Al Centro Sportivo “Giuseppe Vismara” i rossoneri passano 3-1. Per la squadra di Mister Bonatti a segno Leonardo Cerri, alla sua prima marcatura in stagione dopo lo stop, per i padroni di casa determinanti la doppietta di Nasti e il gol di Capone. I bianconeri avranno la possibilità di archiviare immediatamente questo risultato già martedì, quando scenderanno in campo in Youth League contro i pari età del Chelsea.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PARTITA
L’avvio vede una Juve propositiva affacciarsi dalle parti di Jungdal dopo appena un giro di orologio, ma la reazione del Milan non si fa attendere e al minuto 2 arriva la conclusione di Capone che termina alta di poco. Al minuto 8 arriva il vantaggio rossonero, con Nasti che supera Senko con una conclusione mancina che sbatte sulla traversa ed entra in porta. La squadra di Bonatti dimostra maturità e cerca immediatamente il pari con Sekularac su cross di Iling-Junior. È un continuo botta e risposta tra le due squadre, ma il punteggio non cambia fino al 35’ quando una splendida azione corale dei bianconeri porta al pareggio di Cerri, letale in area di rigore. Si chiude sull’1-1 la prima frazione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La ripresa non parte sugli stessi ritmi, intensi, del primo parziale. Il gioco è più spezzettato e l’impressione è che possano essere gli episodi a condizionare le sorti del match. E così accade al 54’ con una verticalizzazione rossonera che trova Nasti, abile a calciare questa volta con il destro e a battere Senko per la seconda volta nella partita. Lo sforzo bianconero per riportare in equilibrio il match è importante, ma non sufficiente per trovare il gol del pareggio: ci provano il neo entrato Turco e Chibozo, ma Obaretin in una circostanza e Jungdal in un’altra sbarrano la porta ai bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il colpo definitivo alla gara lo trova Capone con una splendida conclusione a giro che non lascia scampo al nostro estremo difensore. Sul finale la Juve prova a spingere per riaprire l’incontro, ma il risultato non cambia. Al Centro Sportivo “Giuseppe Vismara” il match si chiude sul 3-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ANALISI DI MISTER BONATTI
«Anche oggi abbiamo avuto la dimostrazione che questo campionato è davvero molto equilibrato. Siamo stati bravi a rientrare in partita dopo lo svantaggio, ma nella ripresa fisicità ed esperienza dei nostri avversari hanno fatto la differenza. Cerchiamo immediatamente di pensare alla prossima sfida, contro il Chelsea, che sarà sicuramente affascinante e stimolante. Anche oggi ci dobbiamo portare a casa nuovi spunti per continuare a crescere partita dopo partita».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Campionato Primavera 1 Timvision – 9ª giornata
Milan – Juventus 3-1
Centro Sportivo “P. Vismara” – Milano
Marcatori: 8′ pt Nasti (M), 34′ pt Cerri (J), 9′ st Nasti (M), 29′ st Capone (M)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Milan: Jungdal, Coubis, Obaretin (41′ st Nsiala), Di Gesù, Nasti (30′ st Nasti), Capone, El Hilali (30′ st Traore), Tolomello, Stanga (cap), Alesi (30′ st Bright), Bozzolan (1′ st Kerkez). A disposizione: Desplanches, Pseftis, Polenghi, Bjorklund, Eletu. Allenatore: Federico Giunti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Senko, Savona, Turicchia, Nzouango, Citi, Cerri (12′ st Turco), Bonetti (cap) (30′ st Mbangula), Iling, Chibozo, Ledonne (12′ st Rohui), Sekularac (12′ st Maressa). A disposizione: Scaglia, Ratti, Doratiotto, Dellavalle. Allenatore: Andrea Bonatti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammoniti: 5′ st Nasti (M), 18′ st Iling (J), 30′ st Capone (M), 33′ st Traore (M).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno
UEFA Youth League – Match Day 5
Chelsea vs. Juventus
Chelsea FC Training Ground – Cobham
Martedì 23 novembre, ore 15.00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY UNDER 19 | MILAN – JUVENTUS 19 novembre 2021 Le immagini dal Centro Sportivo “Giuseppe Vismara” del match tra rossoneri e bianconeri

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UNDER 23 | JUVE-FIORENZUOLA, I CONVOCATI
19 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Alle 14.30 di sabato 20 scende in campo l’Under 23, in casa, contro il Fiorenzuola. Ecco i convocati di Mister Zauli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI
1 Israel
2 Leo
3 Stramaccioni
5 de Winter
6 Anzolin
7 Sekulov
8 Leone
9 Da Graca
10 Soule Malvano
13 Poli
14 Compagnon
16 Sersanti
17 Zuelli
19 Palumbo
21 Miretti
23 Akè
26 Barbieri
27 Cudrig
31 Pecorino
36 Fiumanò
37 Daffara
40 Senko
41 Nicolussi Caviglia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE CONDIZIONI DI VALENTINA CERNOIA
19 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
In seguito all’infortunio riportato nella gara di ieri sera Wolfsburg-Juventus, Valentina Cernoia è stata sottoposta ad esami strumentali presso il J|Medical che hanno riscontrato una distorsione della caviglia sinistra di grado moderato.
La calciatrice inizierà nei prossimi giorni l’iter riabilitativo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATCHDAY STATION | LAZIO – JUVENTUS
20 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
PRECEDENTI – La Juventus è la squadra che più volte ha battuto la Lazio in Serie A: 83 successi bianconeri, a fronte di 34 vittorie biancocelesti e 37 pareggi. La Juve, inoltre, ha perso solo due delle ultime 33 sfide di Serie A contro la Lazio, entrambe arrivate dal 2017 in avanti: completano 24 successi bianconeri e sette pareggi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
CASA LAZIO – La Lazio ha subito gol in tutte le ultime 16 partite interne di Serie A contro la Juventus: si tratta della striscia più lunga senza clean sheet in casa per i biancocelesti contro una singola avversaria nel massimo campionato. I biancocelesti, però, sono rimasti imbattuti nelle ultime due partite casalinghe contro la Juventus (1V, 1N) e non rimangono senza sconfitte per tre gare interne di fila contro i bianconeri dal 2003.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
GOL BIANCONERI – La Juventus ha segnato con nove giocatori diversi e il capocannoniere è Paulo Dybala con tre gol – nel 2020/21, dopo 12 partite, erano otto i marcatori bianconeri, ma il migliore era Ronaldo, con 12 reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
PANITA – Juan Cuadrado ha già segnato due reti in questo campionato, non fa meglio dal 2017/18 (quattro) – l’ultima volta che il colombiano ha trovato la rete in due presenze consecutive di Serie A risale al novembre 2014, con la maglia della Fiorentina. Juan è, inoltre, vicino alle 50 vittorie in trasferta in Serie A con la maglia della Juventus (attualmente a quota 49).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TEK – La prossima sarà la presenza da titolare numero 150 per Wojciech Szczesny con la maglia della Juventus, contando tutte le competizioni – in caso di successo il portiere bianconero raggiungerà anche le 100 vittorie con la sua attuale squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
WOMEN, LE CONVOCATE PER L’ESORDIO IN COPPA ITALIA
20 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dopo l’indimenticabile serata europea contro il Wolfsburg in UWCL, le Juventus Women, prima della pausa per gli impegni delle Nazionali, sono pronte a cominciare il loro cammino in Coppa Italia Femminile. Domani, alle 15:30, fischio d’inizio del match contro la Roma Calcio Femminile. Di seguito la lista delle giocatrici convocate da Mister Montemurro:
APRILE
NILDEN
ROSUCCI
STASKOVA
SOGGIU
LUNDORF
GIAI
GIRELLI
BOATTIN
ZAMANIAN
BONANSEA
SALVAI
CARUSO
HURTIG
LENZINI
BONFANTINI
BECCARI
PFATTNER.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNDER 23 | DOPPIO AKÉ E LA JUVE VINCE ANCORA!
20 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Nella quindicesima giornata di campionato la Juventus Under 23, trascinata da una straordinaria doppietta di Aké, supera 2-1 il Fiorenzuola e ottiene la seconda vittoria consecutiva dopo quella contro il Lecco. Un successo voluto e trovato dai bianconeri che salgono, così, a quota 21 punti in classifica. Punti importanti, ottenuti grazie a un secondo tempo di assoluto livello e di grande determinazione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Da segnalare, prima del fischio di inizio, l’iniziativa della Lega Pro che ha disposto l’effettuazione di un minuto di raccoglimento in occasione della Giornata Mondiale delle Vittime della Strada 2021.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PARTITA
Dopo i primi minuti di studio da parte delle due squadre, al 6’ arriva la prima occasione del match ed è targata Juve: Leone si mette in proprio e dopo essersi accentrato, a due passi dal limite dell’area di rigore, prova a sorprendere l’estremo difensore ospite, ma la sua conclusione termina larga (non di molto) alla sinistra della porta difesa da Battaiola. Le due squadre, per ampi tratti della prima frazione, si equivalgono e soprattutto non lasciano spazi ai rispettivi avversari.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il Fiorenzuola si affaccia dalle parti di Israel soltanto al minuto 22, ma senza riuscire a trovare la porta bianconera con il tentativo di Bruschi. Intorno alla mezz’ora i bianconeri aumentano la pressione e in due circostanze si rendono pericolosi dalle parti del portiere ospite con il cross di Leo che, per questione di centimetri, Sersanti non riesce a impattare. Sul finale di parziale, poi, la squadra di Mister Zauli prova a trovare il vantaggio costruendo una nuova azione offensiva, ma sull’invito di Anzolin è Miretti a non riuscire a trovare la deviazione decisiva verso la porta. Si chiude, così, a reti bianche il primo tempo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La ripresa inizia su tutti altri ritmi e al 49’ cambia, infatti, il parziale. A trovare il vantaggio è la Juve con un gol splendido di Aké che, dal limite dell’area, carica il destro e infila la sfera sotto l’incrocio dei pali senza lasciare scampo a Battaiola, 1-0. Bianconeri che, prima del gol, si erano già resi pericolosi con il calcio di punizione di Miretti, respinto non senza difficoltà dal portiere del Fiorenzuola. La squadra di Mister Zauli regge bene l’urto a vantaggio acquisito, non concedendo occasioni degne di nota agli ospiti fino al 71’ quando Tommasini avrebbe l’opportunità per riequilibrare il match con un diagonale destro, ma il suo tentativo scivola sul fondo alla destra di Israel.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juve, scossa dall’opportunità concessa (in maniera fortuita) risponde presente e ancora una volta diventa decisivo dal limite dell’area Aké. Questa volta il numero 23 calcia con il sinistro, ma l’esito è lo stesso: palla in rete e 2-0 al minuto 75. La gara sembra tranquillamente indirizzata dalla parte dei bianconeri, ma arriva, rabbiosa, la reazione degli emiliani con il gol al 78’ del neo entrato Arrondini. Sul finale i padroni di casa difendono il vantaggio acquisito, rischiando soltanto in una situazione con il colpo di testa sempre di Arrondini, ma si costruiscono anche la possibilità di segnare il tris due volte con Nicolussi Caviglia e una con Sersanti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Al 96’ arriva il triplice fischio, il risultato non cambia e la Juve ottiene tre punti importantissimi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA SODDISFAZIONE DI MISTER ZAULI
«Siamo molto contenti per questa vittoria. Spiace aver subìto gol, ma rimane l’ottima prestazione di tutto il gruppo coronata da due bellissimi gol di Aké. Oggi ho visto in campo una squadra compatta, desiderosa di aiutarsi in fase di non possesso. Questo successo sicuramente accrescerà la nostra autostima e ci permetterà di lavorare ancora meglio in settimana. Abbiamo ottenuto una vittoria molto importante, contro una squadra forte e ben organizzata come il Fiorenzuola. Ritengo importante anche dare continuità ai risultati positivi e quello di oggi è il secondo consecutivo e sarà uno stimolo in più per continuare a crescere».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE PAROLE DI AKÉ
«Oggi era fondamentale vincere perché arrivavamo da una sosta, ma in testa avevamo l’obiettivo di dare continuità alla vittoria ottenuta contro il Lecco. Sono molto soddisfatto per le due reti. Oggi ho provato a calciare diverse volte in porta e sono contento per essere riuscito a dare il mio contributo per questa vittoria. Questa è sicuramente la strada giusta, quella che dobbiamo continuare a seguire per ottenere risultati importanti come quello di oggi. Mi sento migliorato e penso che la Juventus sia stata la scelta migliore per il mio percorso di crescita».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Campionato di Serie C – 15a Giornata
Juventus U23 – Fiorenzuola 2-1
Stadio “Giuseppe Moccagatta” – Alessandria
Marcatori: 4’ st Akè (J), 30’ st Akè (J), 33’ st Arrondini (F).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Israel, Leo, Stramaccioni, De Winter, Anzolin, Sekulov (12’ st Soulè), Leone (cap.)(38’ st Zuelli), Sersanti, Miretti (23’ st Nicolussi Caviglia), Akè, Pecorino (23’ st Da Graca). A disposizione: Daffara, Senko, Poli, Compagnon, Palumbo, Barbieri, Cudrig, Fiumanò. Allenatore: Lamberto Zauli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Fiorenzuola: Battaiola, Olivera, Dimarco, Zaccariello, Ferri (cap.), Bruschi (31’ st Godano), Oneto (21’ st Arrondini), Nelli (21’ st Stronati), Currarino (10’ st Tommasini), Palmieri (31’ st Maffei), Cavalli. A disposizione: Burigana, Potop, Esposito, Molinaro, Giani, Guglieri, Varoli. Allenatore: Luca Tabbiani.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: William Villa di Rimini (Assistenti: Fabio Mattia Festa di Avellino, Roberto D’ascanio di Roma 2. IV Ufficiale: Riccardo Dasso di Genova).
Ammoniti: 42’ pt Miretti (J), 11’ st Pecorino (J), 13’ st Stramaccioni (J), 25’ st Olivera (F)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno
Campionato di Serie C – 16a giornata
Juventus U23 – Virtus Verona
Stadio “Giuseppe Moccagatta”
Domenica 28 novembre – ore 14.30.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | JUVENTUS UNDER 23 – FIORENZUOLA 20 novembre 2021 Dallo Stadio “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria, le immagini del successo bianconero sulla formazione emiliana

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE IMMAGINI DI LAZIO – JUVENTUS 0-2 20 novembre 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

JUVE PERFETTA, BONUCCI SPIETATO. 2-0 ALLA LAZIO
20 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Concentrazione, umiltà, voglia di sacrificarsi, di arrivare per primi sul pallone e aiutare i compagni, lucidità e, non ultima, tanta, tanta qualità nelle giocate: la Juve all’Olimpico contro la Lazio mette in campo tutto questo e passa con una doppietta di Bonucci, perfetto dal dischetto sia nel primo che nel secondo tempo. I biancocelesti provano a palleggiare, ma non vanno oltre una manovra sterile, senza neanche avvicinarsi a costruire un pericolo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
BONUCCI, RIGORE PERFETTO
La Lazio tiene il pressing alto per recuperare subito il pallone e in avvio riesce a costringere i bianconeri nella propria metà campo. La Juve riesce a ripartire in qualche occasione, ma in una di queste perde Danilo che al quarto d’ora esce dolorante dopo un contrasto con Hysaj. Al posto del brasiliano entra Kulusevski e Cuadrado arretra sulla linea dei difensori. Il ritmo si abbassa leggermente e quando la Juve riesce ad arrivare in area, sul traversone di Pellegrini dalla sinistra, Morata controlla e viene letteralmente travolto da Cataldi. Il signor Di Bello lascia proseguire, ma dopo il check del VAR non può non assegnare il rigore. Dal dischetto parte Bonucci che piazza il pallone a mezza altezza nell’angolino e firma il vantaggio bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
POSSESSO LAZIO, OCCASIONI JUVE
La Lazio riprende a macinare gioco, anche se con meno intensità rispetto ai primi minuti, cercando di sfondare soprattutto dalla destra, ma la Juve, grazie ai ripiegamenti di Chiesa e di Rabiot, riesce a chiudere la corsia. Se i padroni di casa tengono il possesso palla, sono i bianconeri ad avere le occasioni per il raddoppio, quando Cuadrado pennella un cross dalla destra che Morata colpisce il acrobazia, alzando però troppo la mira, e quando il rasoterra di Kulusevski viene respinto da Acerbi a due passi dalla porta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
BONUCCI CONCEDE IL BIS
Lo svedese è pericoloso anche in avvio di ripresa, con un destro sul primo palo che Reina riesce a mettere in angolo con il piede e, dopo la battuta dalla bandierina, Bonucci si trova il pallone sul sinistro nell’area piccola, ma l’uscita del portiere gli impedisce di trovare lo specchio della porta.La Lazio, dopo una ventina di minuti ad alta intensità deve rifiatare e la Juve ne approfitta per gestire il ritmo della gara. Allegri cambia Morata con Kean che aggiunge energia e peso alle possibilità per i bianconeri di sfruttare le ripartenze. La Lazio ha una mezza opportunità quando Milinkovic gioca di sponda per Muriqi che non riesce a raggiungere il pallone nell’area piccola, permettendo a Szczesny di bloccare senza problemi, mentre la Juve, quando avanza dà l’impressione di essere ben più lucida e pericolosa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Soprattutto, più efficace: quando Kulusevski sfodera un lancio di 40 metri per Chiesa, l’azzurro parte palla al piede, salta Reina e Lazzari e, prima di poter infilare nella porta sguarnita, viene atterrato in area dal di sperato tentativo di recupero del portiere laziale. È ancora rigore e Bonucci concede il bis, con un’altra esecuzione da manuale, che chiude la partita e premia la gara da applausi della squadra di Allegri. Forse la migliore della stagione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LAZIO-JUVENTUS 0-2
RETI: Bonucci rig. 23′ pt e rig. 38′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LAZIO
Reina; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson (30′ st Raul Moro), Zaccagni (20′ st Muriqi), Pedro
A disposizione: Strakosha, Adamonis, Patric, Radu, Vavro, Akpa Akpro, Escalante, Leiva, Basic, Romero
Allenatore: Sarri
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS
Szczesny; Danilo (15′ pt Kulusevski), Bonucci, de Ligt, Pellegrini; Cuadrado, McKennie, Locatelli (44′ st Bentancur), Rabiot; Chiesa, Morata (29′ st Kean)
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Rugani, Alex Sandro, Arthur, Kaio Jorge
Allenatore: Allegri
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ARBITRO: Di Bello
ASSISTENTI: Bercigli, Berti
QUARTO UFFICIALE: Paterna
VAR: Banti, Bindoni
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AMMONITI: 28′ pt Cuadrado, 43′ pt Hysaj, 34′ st Reina, 35′ st Luis Alberto, 47′ st Allegri, 47′ st Sarri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SALA STAMPA | I COMMENTI DA ROMA
20 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus esce dallo Stadio Olimpico di Roma con tre punti pesantissimi, ottenuti contro la Lazio grazie alla doppietta di Leonardo Bonucci. Finisce, così, 2-0 per i bianconeri l’anticipo della tredicesima giornata di Serie A. I commenti, a fine gara, del Mister, di Leonardo Bonucci e Adrien Rabiot.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MASSIMILIANO ALLEGRI
«La squadra ha giocato una buona gara, contro un’avversaria forte come la Lazio. Ci sono ancora diversi aspetti su cui migliorare, come la scelta decisiva negli ultimi venti metri, ma ci portiamo a casa questa vittoria importantissima. Oggi abbiamo calciato molto verso la porta di Reina, abbiamo creato tanto e soprattutto abbiamo concesso poco in fase di non possesso contro una squadra che ama tenere il pallone tra i piedi. Siamo riusciti a giocare la gara che avevamo preparato e questo è un aspetto molto positivo. Nonostante l’uscita prematura dal campo di Danilo, non ci siamo sbilanciati con l’ingresso di Kulusevski. Siamo stati compatti, abbiamo sofferto in alcuni momenti della gara, ma siamo riusciti a gestire con maturità il vantaggio. Torniamo a Torino soddisfatti per la prestazione e con tanta voglia di continuare a lavorare».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LEONARDO BONUCCI
«Quella di questa sera è una vittoria fondamentale. L’approccio è stato ottimo e anche lo spirito di sacrificio che abbiamo messo in campo dal primo minuto fino al fischio finale ha fatto la differenza. Le partite dopo la sosta per le Nazionali non sono mai semplici, ma abbiamo dimostrato grande solidità oggi e il successo è meritato. Noi siamo la Juve e questo deve essere il nostro livello di attenzione da qui in avanti. Non siamo partiti bene quest’anno, ma sono convinto che questa squadra abbia tutte le carte in regola per fare bene. Questa volta ho segnato io una doppietta, ma il lavoro che hanno svolto gli attaccanti è stato straordinario. Sono stati preziosissimi».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ADRIEN RABIOT
«Oggi l’atteggiamento di tutta la squadra è stato estremamente positivo e siamo molto contenti per il risultato ottenuto. Abbiamo vinto una partita complicata contro un avversario ostico e questa vittoria è davvero molto preziosa per noi. Io mi sento bene fisicamente, sto ritrovando il giusto ritmo dopo la positività al Covid-19. Sicuramente l’avere giocato due partite in Nazionale mi è servito per mettere minuti nelle gambe dopo lo stop forzato e questa sera penso di avere fatto ulteriori passi in avanti in questo senso».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
5 PILLS | LAZIO-JUVE
21 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha vinto la sua prima partita con un margine di almeno due gol in questo campionato (non ci riusciva dal 4-1 contro il Bologna, lo scorso maggio).
Questa sconfitta ha interrotto una serie di imbattibilità di 19 gare casalinghe per la Lazio in Serie A (17V, 2N) – per i biancocelesti infatti è il primo KO interno nel 2021 nella competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Leonardo Bonucci ha realizzato la sua prima marcatura multipla in 402 presenze in Serie A; non solo è capocannoniere della Juve con Dybala (3 gol), ma è l’unico difensore ad aver segnato almeno due reti in ciascuna delle ultime nove stagioni nei cinque grandi campionati europei. E infine è il difensore che ha segnato più gol in Serie A dall’inizio dello scorso decennio: 27 reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Questa è stata la 150ª partita di Serie A con Leo in campo per tutto l’incontro in cui la sua squadra non ha subito gol.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Moise Kean è il terzo giocatore nato negli anni 2000 ad aver collezionato 100 presenze nei cinque grandi campionati europei (dopo Jadon Sancho e Hamed Traore).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
STATS & FACTS | ROMA CF – JUVENTUS WOMEN
21 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
GRUPPO DI COPPA – La formula della fase a gironi ha esordito in Coppa Italia Femminile lo scorso anno, con le bianconere qualificatesi al turno successivo con due vittorie. Quest’anno le avversarie sono la Roma Calcio Femminile e la Pink Bari.
FAMILIAR & UNFAMILIAR RIVAL Sarà il primo incrocio nella storia tra Juventus Women e Roma Calcio Femminile.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Pink Bari, invece, è avversario familiare, fronteggiato tra l’altro proprio nella fase a gironi della Coppa Italia dello scorso anno: vittoria 4-1 con la doppietta di Bonansea e i gol di Maria Alves e Zamanian.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FACCIA A FACCIA – Roma CF e Pink Bari si sono già affrontate: successo 3-2 per le pugliesi.
L’ULTIMA VOLTA A ROMA – L’ultima volta che le Juventus Women hanno giocato in Coppa Italia a Roma, la scorsa stagione in semifinale contro l’AS Roma, sono state sconfitte 2-1. Al ritorno, a Vinovo, successo 3-2, non sufficiente però per qualificarsi alla finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SGUARDO ALLA ROMA CF – La Roma Calcio Femminile occupa attualmente l’undicesima posizione nel campionato di Serie B: 8 gare, una vittoria, tre pareggi e quattro sconfitte.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE CITTÀ DELLA SIGNORA: LONDRA
21 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Martedì la Juve gioca a Londra, in uno stadio in cui ha giocato 2 volte, nel 2009, perdendo 1-0 con gol di Drogba, e nel 2012, pareggiando 2-2 grazie a un doppio Quagliarella.
I bianconeri hanno giocato sette volte finora nella capitale inglese, tre contro l’Arsenal fra Coppa delle Coppe e Champions League, due appunto con i Blues, una contro il Fulham e l’ultima contro il Tottenham.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TEATRO DELLA SFIDA
Stamford Bridge è lo stadio più antico del regno Unito, poiché è stato Inaugurato nel 1877. Capienza molto simile all’Allianz Stadium, 41.631. Curiosità: fino al 2006, quando è stato inaugurato l’Emirates Stadium, sempre a Londra, era lo stadio più grande della nazione.
La struttura è situata ovviamente al confine con l quartiere di Chelsea, a poca distanza da Craven Cottage, lo stadio del Fulham. Proprio al Fulham fu proposto a inizio secolo, dopo aver ospitato solo gare di atletica leggera fino al 1904. Ma invano: proprio in quegli anni nacque allora il Chelsea, che ha sempre utilizzato l’impianto.
Nel corso dei decenni Stamford Bridge ha subito molte ristrutturazioni, l’ultima delle quali alla fine del millennio. Certamente la sfida di martedì sera si giocherà all’interno di uno degli impianti più caldi di tutta l’Inghilterra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS E ONE TREE PLANTED: L’IMPEGNO CONTINUA!
21 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Oggi, nella Giornata Nazionale degli alberi, Juventus annuncia il rinnovo della collaborazione con One Tree Planted: ogni gol segnato rappresenterà infatti ben 100 nuovi alberi piantati da parte della società, rafforzando il contributo positivo del Club per il nostro pianeta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sono stati 25.000 gli alberi piantati la scorsa stagione, mentre fin qui, quest’anno, i nuovi alberi piantati a suon di gol sono 8800. Siamo solo all’inizio, naturalmente, e ogni contributo è prezioso e fondamentale. Per questo, oltre alle reti della prima squadra maschile, questa stagione contribuiscono anche quelle della prima squadra femminile e quelle messe a segno in UEFA Youth League dall’Under 19.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Periodicamente vi terremo aggiornati sui risultati ottenuti e, ogni volta che esulteremo per un gol, avremo un motivo in più per essere orgogliosi. Anzi, 100.
L’impegno ambientale di Juventus, intrapreso la scorsa stagione grazie agli accordi “Sports for Climate Action Framework” e “Climate Neutral Now” delle Nazioni Unite, dunque, prosegue con lo scopo di ridurre gli impatti negativi legati al Climate Change e di concorrere attivamente al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU per lo Sviluppo Sostenibile e favorire comportamenti e azioni positive dentro e fuori dal campo di gioco.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | SUBITO FOCUS SUL CHELSEA
21 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juve si mette subito alle spalle la bella vittoria di ieri contro la Lazio. Il calendario è stringente, gli impegni ravvicinati. E dunque, da oggi, si pensa già alla Champions League, con i bianconeri già qualificati ma in cerca del primo posto nel girone.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Tornati in tarda serata da Roma, i giocatori si sono subito radunati alla Continassa questa mattina: scarico per chi ha giocato ieri, esercitazioni di possesso palla e partitine per gli altri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Domani, si diceva, vigilia di Chelsea-Juve e partenza per Londra; prima, però, i consueti impegni: l’allenamento dei bianconeri, nella tarda mattinata, e la conferenza stampa, alle 13.45 all’Allianz Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVE-MALMÖ, VENDITA LIBERA!
21 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Si chiuderà con la sfida contro il Malmö la fase a gironi di Champions League della Juventus. E si chiuderà in casa, all’Allianz Stadium. L’appuntamento è fissato per mercoledì 8 dicembre alle ore 18.45.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Da domani, lunedì 22 novembre, saranno aperte le vendite dei biglietti, acquistabili solo ed esclusivamente online sul nostro Official Ticket Shop.
Dalle ore 10.00 di giovedì 25/11/2021 via alla vendita libera.

Questa la pagina tramite cui accedere a tutti i links relativi ed utili

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

WOMEN, IL CAMMINO IN COPPA ITALIA COMINCIA CON UNA VITTORIA!
21 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Coppa Italia delle Juventus Women comincia con una larga vittoria. Le bianconere si impongono 8-1 in casa della Roma Calcio Femminile: cinque gol nel primo tempo con le firme di Caruso (doppietta), Hurtig, Bonfantini e Staskova, e tre nella ripresa con Staskova che completa la sua tripletta e Hurtig che raddoppia. Per le padrone di casa in gol Badawiya a risultato acquisito. Ora, per passare il turno, le bianconere dovranno sconfiggere anche la Pink Sport Time Bari il prossimo 19 dicembre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PARTITA
Dopo il successo sul Wolfsburg in UWCL e prima della pausa per lasciare spazio alle Nazionali, le Juventus Women iniziano il cammino in Coppa Italia. Il percorso parte in casa della Roma Calcio Femminile e per l’occasione Mister Montemurro si affida ad Aprile tra i pali, Lundorf, Lenzini, Salvai e Boattin in difesa, Caruso, Zamanian a centrocampo, Hurtig tra le linee e Bonfantini e Nilden sugli esterni, con Staskova terminale offensivo.
L’inizio fa subito capire che eventuali speranze romaniste di trovarsi di fronte una Juve distratta sono destinate a evaporare in pochi istanti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dopo qualche occasione potenziale, le bianconere alzano il ritmo e sbloccano la partita. Il primo gol lo segna Arianna Caruso, più veloce di tutte a controllare il pallone a centro area e piazzarlo, con il sinistro, alle spalle di Di Cicco, che pochi minuti prima si era superata con un grande intervento su una conclusione al volo proprio di Caruso. Il cronometro segna 17 minuti e i successivi cinque per la Roma Calcio Femminile sono da incubo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Un minuto dopo il gol di Caruso, Hurtig raddoppia. Bonfantini, incontenibile per le avversarie, mette in mezzo da destra, Hurtig controlla e batte il portiere avversario. Al 20′ ruoli invertiti: assist di Hurtig, altrettanto complicata da contenere per le avversarie quando alza il ritmo, gol di Bonfantini. Al 23′ doppietta per Caruso: punizione di Zamanian, deviazione vincente di testa da due passi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prima dell’intervallo Staskova sigla il quinto gol.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
A inizio secondo tempo Mister Montemurro concede minutaggio importante alle più giovani: dentro, con l’atteggiamento giusto, Beccari, Pfattner e Giai. L’andamento è lo stesso del primo: pronti, via, Staskova sigla la sua doppietta, ribadendo in porta la respinta di Casaroli, subentrata a Di Cicco. Tre minuti più tardi, tripletta per la numero 9 bianconera: azione di Bonfantini, palla allontanata che finisce sui suoi piedi in mezzo all’area: 7-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Le padrone di casa danno un segno al 57′ con Badawiya che, nell’unica occasione in cui riesce a scappare via sulla sinistra, calcia benissimo e batte Aprile. Come prevedibile, con il passare del tempo cala anche il ritmo e sono soprattutto le più giovani a provare a scuotere la gara. Lo fa benissimo Beccari al 69′, costruendo una splendida azione e servendo un assist perfetto per Hurtig che, con il mancino, scrive l’8-1. Il risultato non cambia più, da segnalare soltanto l’occasione per Beccari che colpisce il palo interno, sfiorando soltanto il suo primo gol con la Juve. Resta, per lei e per le altre, l’ottimo approccio alla gara e, ovviamente, resta per le bianconere una vittoria che rappresenta il modo migliore di cominciare il percorso nella nuova competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL COMMENTO DI MISTER MONTEMURRO
«La Coppa Italia è un torneo importante e cercheremo di vincerla come tutti i tornei in cui giochiamo. Per noi era importante partire bene per mettere le fondamenta. Il mese di novembre è stato intenso, sono contento di come l’abbiamo gestito. Bravissime ragazze».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
Roma Calcio femminile – Juventus 1 – 8
Coppa Italia Calcio Femminile. 2^ Giornata Gironi eliminatori
Centro Sportivo Certosa, Via di Centocelle 246 – Roma
Marcatori: 17’ pt Caruso (J), 18’ pt Hurtig (J), 20’ pt Bonfantini (J), 23’ pt Caruso (J), 43’ pt Staskova (J), 1’ st Staskova (J), 4’ st Staskova (J), 12’ st Badawiya (R), 24’ st Hurtig (J)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Roma Calcio femminile: Di Cicco (1’ st Casaroli), Orlando (35’ st Farnesi), Novelli (26’ st Di Salvo), Salm, Badawiya, Polverino, Di Fazio, Filippi, Peri (13’ st Conti), Silvi (Cap), Manno (13’ st Liskova). A disposizione: Chahid, Del Rosso, Scarozza, Capitta. Allenatore: Cafaro Roberto
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Aprile, Nilden, Staskova (15’ st Girelli), Lundorf, Boattin (1’ st Giai), Hurtig, Zamanian, Caruso (1’ st Pfattner), Bonfantini, Salvai (Cap) (15’ st Rosucci), Lenzini (1’ st Beccari). A disposizione: Soggiu, Bonansea. Allenatore: Montemurro Joseph Adrian
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Enrico Eremitaggio di Ancona (Assistenti: Andrea Pacifici di Arezzo, Alberto Rinaldi di Pisa).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammonite: 37’ st Giai (J)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno:
Sassuolo – Juventus
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 10° Giornata Girone di Andata.
Sabato 4 dicembre 2021 ore 14:30
“Stadio Comunale Enzo Ricci” – Piazza Risorgimento, 47 – Sassuolo (MO)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno di Coppa Italia:
Pink Bari – Juventus
Coppa Italia femminile – Gironi eliminatori. 3° Giornata
Domenica 19 Dicembre 2021 orario e luogo TBD.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | ROMA CF – JUVENTUS WOMEN 21 novembre 2021 Le immagini del successo delle Juventus Women sulla Roma Calcio Femminile che permette alle bianconere di iniziare il cammino in Coppa Italia con una vittoria per 1-8

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

CHE BEL WEEK-END PER LE GIOVANILI BIANCONERE!
21 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNDER 19 FEMMINILE
Un’altra domenica ricca di soddisfazioni per la Primavera di Coach Piccini. Le bianconere, impegnate in trasferta a Sassari, superano con un netto 4-1 le padrone di casa dell’ASD FC Sassari TO. Si tratta della quinta vittoria consecutiva per la Juve che sale a quota 18 punti in classifica dopo sette gare disputate. È Nava a sbloccare il match odierno, ma la reazione della compagine sarda arriva e la prima frazione si chiude sull’1-1 con la rete di Russo. Nella ripresa non c’è partita e le torinesi segnano altre tre reti con Requirez, subentrata dalla panchina, Arcangeli e Candeloro. Prossimo impegno in programma per il week-end del 4 e 5 dicembre. Di seguito il tabellino della gara di oggi:
Under 19 Femminile – Il tabellino di Sassari – Juventus (21.11.2021):

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UNDER 17 MASCHILE
Pareggio a reti bianche per la squadra allenata da Mister Pedone. Finisce 0-0 il match tra i bianconeri e i pari età del Bologna disputatosi questo pomeriggio a Vinovo. Un punto, dunque, per la Juve che torna a muovere la classifica dopo il passo falso della scorsa settimana nella trasferta emiliana contro il Sassuolo. La testa dei bianconeri, però, è già proiettata alla prossima sfida di campionato per tornare al successo. Qui sotto il tabellino della partita contro il Bologna.
Under 17 – Il tabellino di Juventus – Bologna (21.11.2021):

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UNDER 16 MASCHILE
Tre punti importanti e pesanti allo stesso tempo quelli conquistati a Vinovo dall’Under 16 di Mister Panzanaro. I bianconeri vincono 3-1 contro la Sampdoria e salgono a quota 14 punti, dopo sette giornate di campionato, avvicinandosi alla capolista Monza (16 punti), sconfitta dal Torino. Juve avanti 1-0 con la rete di Pugno, al minuto 16 della prima frazione, ma raggiunta cinque giri di orologio più tardi da Melani. Ci pensano, poi, Finocchiaro (sempre nel primo tempo) e Crapisto nella ripresa a chiudere definitivamente i conti e a regalare la vittoria alla Juve. Il tabellino del match odierno è disponibile qui sotto.
Under 16 – Il tabellino di Juventus – Sampdoria (21.11.2021):

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UNDER 15 MASCHILE
Vince anche la squadra di Mister Benesperi contro i pari età della Sampdoria. A Vinovo finisce 3-0 per i bianconeri con un gol nel primo tempo e due nel secondo, a coronamento di una buona prestazione da parte di tutto il gruppo. Era importante dimenticare la prestazione della scorsa settimana contro il Cagliari e questa mattina l’Under 15 ci è riuscita alla grande. Di seguito il tabellino della gara contro i blucerchiati.
Under 15 – Il tabellino di Juventus – Sampdoria (21.11.2021):

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LA SIGNORA & LE FINALS 21 novembre 2021 Le immagini di queste giornate bianconere alle ATP Finals di Torino, ospiti della Lounge Lavazza

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

BLACK FRIDAY WEEK: UNA SETTIMANA DI SCONTI IMPERDIBILI!
22 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Inizia la Black Friday Week! Una settimana di sconti bianconeri da non perdere per farsi, o fare, i regali più belli. Dai prodotti fisici alla Membership, per entrare a far parte della famiglia Juventus, fino a Juventus TV, per respirare ogni giorno l’atmosfera juventina. Di seguito tutte le offerte per non perdersi neanche un’occasione di questa settimana speciale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ECOMMERCE (PRODOTTI FINO AL -60% SU TUTTO IL SITO)
◦ Abbigliamento Training fino al 50% – Up to 50% OFF
◦ Maglie Gara 21/22 fino al 20% – Up to 20% OFF
◦ Accessori Adidas fino al 50% – Up to 50% OFF
◦ Abbigliamento fino al 30% (Essential 20% – ICON fino al 30%). Up to 30% OFF
Promozione valida dal 19.11.2021 al 28.11.2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MEMBERSHIP
◦ Juventus J1897 Membership -25%
◦ Juventus Black&White Membership -25%
◦ Juventus Junior Black&White Membership -25%
Promozione valida fino al 28.11.2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS TV
◦ Con il codice JUVENTUSTV20 sconto del 20%.
Promozione valida fino al 28.11.2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
PROMO JUVE-MALMÖ
In occasione del Black Friday sarà attiva la Promo “Black Friday” anche per la sfida di Champions League contro il Malmö che, però, avrà validità soltanto nel primo giorno di vendita libera (giovedì 25 novembre 2021, dalle ore 10.00 alle ore 23.59) e fino a esaurimento disponibilità.

QUI LA PAGINA DA CUI ACCEDERE A TUTTE LE OFFERTE IN DETTAGLIO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

FIVE MOMENTS: CHELSEA-JUVENTUS
22 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ultimo Chelsea-Juventus si è giocato il 19 settembre 2012 e – a differenza di quello di martedì sera – inaugurò la fase a gironi della Champions League. A Londra i bianconeri si presentarono con la seguente formazione: Buffon in porta; difesa a 3 con Barzagli, Bonucci e Chiellini; Lichtsteiner e Asamoah sugli esterni, Pirlo in cabina di regia, Vidal e Marchisio interni di centrocampo; in attacco, la coppia iniziale è formata da Giovinco e Vucinic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UN PAREGGIO GIUSTO
Leonardo Bonucci contro Fernando Torres. É uno dei tanti duelli che caratterizzano una gara vibrante. Il campo dice che il verdetto finale di parità è ampiamente giustificato da quanto si vede: ai padroni di casa non basta una maggiore supremazia territoriale. Rispetto ai Blues, i bianconeri giocano lo stesso numero di palloni nell’area avversaria e vanno anche maggiormente alla conclusione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’URLO DI BUFFON
L’urlo di Buffon nel momento più difficile della partita. Attorno alla mezzora, la sfida si mette in salita per la Juve, colpita da un micidiale uno-due. Il brasiliano Oscar segna con due conclusioni da fuori: nella prima una deviazione di Bonucci mette fuori causa il portiere; nella seconda c’è poco da fare, il tiro va a infilarsi dove non è proprio possibile arrivare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL SINISTRO DI VIDAL
La Juve si rialza prima che si vada al riposo. Marchisio offre un pallone a Vidal, che stoppa di destro e dal limite inventa il punto del 2-1 con l’altro piede. Il cileno zoppica, ha ricevuto poco prima una botta, ma questo non basta per inibirlo. La rete “salva” il primo tempo della squadra, che sullo 0-0 ha avuto due buone opportunità trovando gli spazi nella difesa del Chelsea.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA MOSSA DALLA PANCHINA
A cambiare il corso della gara è la mossa finale che arriva dalla panchina. A un quarto d’ora dal termine arriva l’avvicendamento tra Giovinco e Quagliarella. Pochi minuti e Fabio si trova a tu per tu con Cech su un’azione perfettamente lineare, con assistenza finale di Marchisio. Un gol che traduce perfettamente le capacità di pensare e agire in verticale della Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ABBRACCI E RIMPIANTI
Il 2-2 soddisfa la Juve, che dimostra di essere all’altezza di un competere contro la squadra campione d’Europa in carica, mentre i bianconeri tornano in Champions League dopo 3 anni di assenza. Eppure, non manca il rimpianto per una possibile vittoria, sfumata per un nonnulla: dopo il gol del pareggio, Quagliarella prova a sorprendere Cech con una conclusione improvvisa che va ad infrangersi sulla traversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TALKING POINTS | ROMA CF – JUVENTUS WOMEN
22 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ANDREA DA TRIPLETTA – La tripletta messa a segno ieri è la seconda stagionale di Andrea Staskova (la prima contro il Kamenica Sasa in Champions League), ed è anche la seconda in Coppa Italia dopo quella contro l’Empoli nel 2019/20.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
VITTORIA LARGA – L’8-1 rifilato alla Roma Calcio Femminile è la terza vittoria più larga della storia delle Juventus Women in Coppa Italia dopo il 13-0 al Torino e l’8-0 nel ritorno dello stesso turno, nel 2017/18.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
BONFA – HURTIG – Come nello scorso weekend contro la Lazio, Hurtig ha segnato su assist di Bonfantini e poi offerto alla numero 22 l’assist per il suo gol.
STASKOVA 30 – Andrea ha segnato il trentesimo gol con la maglia delle Juventus Women. Meglio di lei solo Girelli (67), Bonansea (60) e Caruso (32).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
400 – La terza rete di Staskova è stata la quattrocentesima nella storia delle Juventus Women:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE CONDIZIONI DI DANILO
22 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Gli accertamenti diagnostici a cui è stato sottoposto questa mattina Danilo presso il J|Medical hanno evidenziato una lesione di medio grado del muscolo adduttore lungo della coscia sinistra. I tempi di recupero sono di circa 8 settimane.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | LA VIGILIA DELLA SFIDA DI LONDRA 22 novembre 2021 I bianconeri, prima della partenza per Londra, preparano la sfida di UEFA Champions League contro il Chelsea

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

ALLEGRI E DE LIGT: «DOVREMO GIOCARE CON PERSONALITÀ»
22 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus, prima a punteggio pieno dopo quattro giornate della fase a gironi della Champions League, domani sera (alle ore 21.00) andrà in scena a Stamford Bridge contro i Campioni d’Europa in carica del Chelsea. A Torino, nella gara di andata furono i bianconeri a portare a casa i tre punti grazie alla rete di Chiesa. Dopo aver raggiunto con due turni di anticipo la qualificazione agli ottavi di finale, per i bianconeri il prossimo step sarà chiudere il girone da primi in classifica. Per farlo, tanto dipenderà dalla gara contro i Blues. Oggi Mister Allegri e Matthijs de Ligt hanno presentato la partita nella consueta conferenza stampa della vigilia, prima della partenza per Londra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MASSIMILIANO ALLEGRI
IL CHELSEA
«Domani ci giochiamo il primo posto nel girone contro una squadra che guida la classifica in Premier League ed è la detentrice del titolo in Champions League. Il Chelsea è una squadra che offre pochi punti di riferimento, specialmente in attacco, e in rosa può contare su tanti contropiedisti. Sicuramente varia il proprio modo di giocare in base alla presenza o meno in campo di Lukaku, ma noi dovremo pensare soltanto a noi stessi senza farci condizionare da questo tema.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dovremo essere bravi a giocare una gara tecnicamente valida, con lucidità e con personalità. Sarà un test molto probante e una tappa importante nel percorso di crescita della squadra, percorso di crescita che dovrà essere portato avanti con equilibrio».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA ROSA A DISPOSIZIONE
«In vista della sfida di domani a Stamford Bridge avremo quattro difensori centrali disponibili: Bonucci, de Ligt, Rugani e de Winter. A centrocampo saranno tutti convocabili, eccezione fatta per Bernardeschi, e in attacco potremo contare su Morata, Kean e Kulusevski. Dybala oggi si è allenato in gruppo e farà parte della lista dei convocati in partenza per Londra. Ci sono tutte le condizioni per giocare una bella partita. Ci sarà qualche cambio, probabilmente, rispetto alla gara contro la Lazio: sicuramente rientrerà Alex Sandro e a centrocampo farò le valutazioni del caso per capire quanti uomini schierare. Davanti giocheranno o Kean o Morata, oppure un tempo a testa».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
GLI INDISPONIBILI
Il Mister, poi, ha fatto il punto anche sugli infortunati: «Danilo sarà fuori per due mesi, De Sciglio potrebbe rientrare per la partita contro l’Atalanta o subito dopo, Bernardeschi è ancora un po’ indietro e Chiellini da mercoledì sarà nuovamente in gruppo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MATTHIJS DE LIGT
LA GARA
«La gara di domani sarà speciale. Giocare a Stamford Bridge contro il Chelsea è affascinante. Domani affronteremo una squadra molto forte, di conseguenza dovremo restare compatti ed evitare le loro ripartenze. Sarà fondamentale giocare con tranquillità, come abbiamo dimostrato di saper fare. Servirà la migliore Juve possibile».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL PECORSO IN UCL
«Fino a questo momento il nostro percorso in Champions League è stato perfetto. Si tratta di una competizione diversa rispetto alla Serie A: il calcio europeo è più veloce e ci sono più spazi e giocatori come Chiesa e Morata possono fare la differenza. In Italia, invece, incontriamo spesso squadre che si chiudono molto bene e tocca a noi trovare nuove soluzioni per arrivare in porta. Adesso, però, la nostra testa deve essere focalizzata soltanto sul match di domani. Pensiamo a una gara alla volta, lavorando duramente allenamento dopo allenamento».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL MOMENTO DELLA JUVE
«Arriviamo alla sfida contro i Blues in fiducia perché nelle ultime due partite che abbiamo disputato in campionato, contro Fiorentina e Lazio, siamo stati bravi a non concedere vere e proprie occasioni da gol ai nostri avversari. In queste ultime settimane abbiamo ritrovato il giusto spirito per affrontare da squadra i tantissimi impegni che ci attendono. Il gruppo è unito e desideroso di ottenere risultati importanti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
UNDER 19 | UYL, I CONVOCATI PER LA SFIDA CONTRO I BLUES
22 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Penultima sfida di UEFA Youth League per l’Under 19 bianconera che domani alle ore 16.00, in trasferta, sfiderà il Chelsea con la possibilità di assicurarsi il primo posto nel girone, in caso di successo, e di conseguenza la qualificazione agli ottavi di finale. Di seguito la lista dei convocati di Mister Bonatti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI
1 Senko
2 Savona
3 Turicchia
4 Omic
5 Nzouango Bikien
6 Citi
9 Cerri
10 Bonetti
11 Iling-Junior
12 Scaglia
17 Chibozo
18 Turco
19 Fiumanò
24 Dellavalle
25 Mbangula Tshifunda
27 Galante
29 Maressa
30 Daffara
32 Miretti
33 Soule Malvano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I CONVOCATI PER CHELSEA – JUVENTUS
22 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Mister Allegri ha diramato la lista dei giocatori convocati per la sfida di UEFA Champions League di Londra contro il Chelsea in programma martedì 23 novembre alle 21:00:
SZCZĘSNY
DE LIGT
ARTHUR
MORATA
PINSOGLIO
CUADRADO
MCKENNIE
DYBALA
PERIN
ALEX SANDRO
CHIESA
KEAN
BONUCCI
RABIOT
RUGANI
LOCATELLI
DE WINTER
BENTANCUR
KULUSEVSKI.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | LONDON CALLING 22 novembre 2021 The travel pics of the Bianconeri’s trip to London

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LE CONDIZIONI DEFINITIVE DELL’AUMENTO DI CAPITALE IN OPZIONE
22 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Torino, 22 novembre 2021 – Il Consiglio di Amministrazione di Juventus Football Club S.p.A. (“Juventus” o la “Società”), riunitosi in data odierna, ha approvato le condizioni definitive dell’aumento di capitale in opzione deliberato dall’Assemblea degli Azionisti in data 29 ottobre 2021 (l’“Aumento di Capitale”), nonché il calendario dell’offerta in opzione delle nuove azioni (l’“Offerta in Opzione”).
Il Consiglio di Amministrazione approva le condizioni definitive dell’aumento di capitale in opzione:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

MATCHDAY STATION | CHELSEA-JUVE
23 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Da quando ha battuto la Juventus nel primo incontro in assoluto tra le due squadre (1-0 in Champions League nel febbraio 2009), il Chelsea non ha vinto alcuna delle ultime quattro partite contro gli italiani in competizioni europee (2N, 2P). Le ultime 10 partite del Chelsea contro avversarie italiane in Champions League hanno visto i Blues registrare una sola vittoria (3N, 6P), 4-1 sul Napoli nel marzo 2012. Gli inglesi non sono riusciti a tenere la porta inviolata in alcuna delle 10 partite in questo parziale, subendo 21 gol in totale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha vinto le ultime due partite contro il Chelsea in competizioni europee (3-0 nel 2012 e 1-0 in questa stagione) e potrebbe diventare la prima squadra a registrare tre vittorie consecutive contro il Chelsea in Champions League.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I bianconeri hanno vinto tutte le ultime tre trasferte contro avversari inglesi in Champions League, battendo Manchester City nel 2015 e Tottenham e Manchester United nel 2018. Se vincesse questa partita, diventerebbe la prima squadra a trovare il successo in quattro gare esterne contro avversarie inglesi in Coppa dei Campioni/Champions League.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha vinto tutte le ultime cinque partite di Champions League, la striscia aperta più lunga nella competizione, insieme al Bayern Monaco. Una vittoria in questa partita vedrebbe la Vecchia Signora stabilire il suo nuovo record di vittorie consecutive (sei) in Coppa dei Campioni/Champions League.
L’altezza media iniziale delle sequenze di gioco del Chelsea in Champions League è stata di 49.8 metri dalla propria porta; il dato più alto rispetto a qualsiasi squadra nella competizione in questa stagione. In effetti, la squadra di Thomas Tuchel ha anche realizzato più recuperi offensivi di qualsiasi altra (65), ovvero sequenze di gioco su azione iniziate entro 40 metri dalla porta avversaria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS – CHELSEA: LA GARA D’ANDATA
23 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
A Stamford Bridge Chelsea e Juventus si contendono il primo posto del girone. I campioni d’Europa in carica sconfitti nella gara di andata son costretti alla vittoria per sperare di raggiungere la vetta della classifica. Si prospetta quindi una partita che può favorire le caratteristiche tecnico tattiche di una Juventus che attraverso le ripartenze, innescando la velocità di attaccanti e centrocampisti, diventa micidiale.
All’Allianz Stadium i bianconeri grazie ad una difesa attenta e ordinata sono riusciti a rendere assolutamente sterile il lungo possesso palla della squadra inglese (73%) che ha spesso manovrato nella metà campo dei padroni di casa (74% la supremazia territoriale del Chelsea) arrivando però a realizzare una sola conclusione nello specchio della porta difesa da Szczesny.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Per contro i bianconeri sono riusciti a capitalizzare al meglio il minor sforzo offensivo rispetto agli avversari, evidenziando alcuni difetti difensivi del Chelsea che potrebbero ripresentarsi nella gara in Inghilterra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LA PALLA GOL DI CHIESA
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il Chelsea manovra portando 9 giocatori oltre alla linea della palla e senza preoccuparsi delle marcature preventive. Due bianconeri vanno in pressing su Kovacic, costretto allo scarico indietro. Chiesa in pressing intercetta il passaggio e, superato l’avversario in velocità, si trova tutto il campo libero per arrivare alla conclusione in area inglese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL GOL DI CHIESA
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Senza attaccanti di ruolo, Allegri gioca con Bernardeschi falso nueve, Chiesa e Cuadrado in appoggio. Sul lancio di Bonucci e la spizzata di testa di Rabiot, i due bianconeri più avanzati manovrano velocemente nello spazio: Bernardeschi controlla la palla e subito lancia Chiesa che, partendo da una posizione più arretrata senza dare punti di riferimento alla difesa inglese, attacca lo spazio in profondità e arriva alla conclusione decisiva.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

GALLERY | YOUTH LEAGUE: CHELSEA – JUVENTUS  23 novembre 2021 Le più belle immagini del successo della Primavera bianconera in terra inglese

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UNDER 19 | UNA JUVE PERFETTA VOLA AGLI OTTAVI DI UYL
23 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Un primo tempo perfetto permette alla Juventus Under 19 di strappare il pass per gli ottavi di finale di Youth League. Nella precedente giornata, la vittoria sullo Zenit San Pietroburgo aveva regalato ai bianconeri la certezza di superare questa prima fase del torneo, quella di oggi per 3-1 sul Chelsea permette alla squadra di Mister Bonatti di chiudere il girone al primo posto con una giornata di anticipo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Di Soulè, dopo meno di un minuto, di Miretti, al minuto 31, e di Turco, sul finale di prima frazione, il tris. Al 90’ il gol di Haig rende solo meno amara la sconfitta per i Blues.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
CHE PRIMO TEMPO!
L’inizio di gara è da incorniciare per i bianconeri che dopo meno di un giro di orologio passano avanti con uno splendido gol: Chibozo crossa sul secondo palo, Turco spizza il pallone, Soulè lo recupera e con un colpo da biliardo batte l’estremo difensore degli inglesi, 0-1. Avvio strepitoso per la Juve che dopo il vantaggio continua a essere padrona del campo e si avvicina al raddoppio, al quarto d’ora, con il mancino di Turco al limite dell’area che termina la sua corsa di poco fuori alla destra del palo della porta difesa da Bergström. Al minuto 23 arriva il primo squillo dei Blues con il tentativo da fuori di Webster che trova l’attenta risposta di Senko. Poco dopo la mezz’ora cambia nuovamente il parziale: Chibozo ha sul sinistro l’opportunità per il raddoppio, ma è sfortunato e colpisce la traversa. Sulla respinta si avventa Turco che anticipa Hall e conquista un preziosissimo calcio di rigore, trasformato con freddezza da Miretti, 0-2. Il Chelsea accusa, ancora di più il doppio svantaggio, e la Juve continua a dominare atleticamente, mentalmente e tecnicamente la gara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La ciliegina sulla torta arriva al 44’ con un’azione da manuale dei bianconeri: con tre passaggi arrivano a far calciare Turco che, a due passi da Bergström, non può proprio sbagliare. La squadra bianconera cala il tris e torna negli spogliatoi sullo 0-3.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SECONDA FRAZIONE IN CONTROLLO
Nella ripresa arriva la reazione dei londinesi, ma è una reazione che non vede il Chelsea creare troppe occasioni nitide da gol. Ne arriva una al 60’ con il neo entrato Soonsup-Bell che si vede deviare la sua conclusione in calcio d’angolo da Fiumanò. Per vedere nuovamente impegnato Senko, dopo la parata del primo tempo, bisogna attendere il minuto 77 quando si supera su Haigh. E sarà proprio il numero 10 dei Blues a superare l’estremo difensore della Juve al 90’ dopo una mischia in area di rigore bianconera, ma sarà un gol che servirà soltanto per il tabellino perché dopo quattro minuti di recupero arriverà il triplice fischio e, di conseguenza, i tre punti pesantissimi per la Juve.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ANALISI DI MISTER BONATTI
«Dobbiamo assolutamente essere soddisfatti per il primo posto conquistato matematicamente nel girone, ma soprattutto per una prestazione di alto livello sotto tanti punti di vista. Dobbiamo essere orgogliosi per il risultato ottenuto oggi e pensare con ottimismo alla prossima sfida che ci vedrà affrontare una squadra forte come la Roma, in questo momento prima in classifica con sette punti di vantaggio sulla seconda. Sicuramente la gara di oggi ci ha dato un’altra conferma positiva sul percorso di crescita che stiamo portando avanti. A volte siamo ancora un po’ discontinui ed è su questo aspetto che dovremo continuare a lavorare».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LE PAROLE DI ILING-JUNIOR
«Per me è stata una grande emozione tornare a giocare qui, contro il Chelsea. Oggi abbiamo vinto una partita davvero complicata e l’esserci qualificati come primi nel girone con un turno di anticipo deve assolutamente renderci orgogliosi del percorso fatto fino a questo momento. Abbiamo giocato un grande primo tempo ed è lì che abbiamo costruito la vittoria».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL TABELLINO
UEFA Youth League – MD5
Chelsea – Juventus 1-3
Chelsea FC Cobham Training Ground – Londra
Marcatori: 2’ pt Soule (J), 31’ pt rig. Miretti (J), 44’ pt Turco (J), 44’ st Haigh (C)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Chelsea: Bergstrom, Olise, Hughes, Gilchrist, Hall, Simons (cap.), Rankine, Webster, Fiabema (1’ st Soonsup-Bell), Haigh, Andersson (1’st Vale). A disposizione: Adegoke, Castledine, Badley-Morgan, Tobin, Wareham. Allenatore: Andy Myers.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Juventus: Senko, Savona, Turicchia (23’ st Dellavalle), Omic (cap.), Nzouango, Iling, Chibozo (31’ st Maressa), Turco (36’ st Cerri), Fiumanò (31’ st Citi), Miretti, Soule (36’ st Bonetti). A disposizione: Scaglia, Mbangula. Allenatore: Andrea Bonatti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Arbitro: Adam Farkas (HUN). Assistenti: Balasz Szert (HUN), Theodoros Georgiou (HUN). IV Ufficiale: Carl Brook (ENG).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ammoniti: 25’ st Turco (J)
La Juventus U19 è matematicamente qualificata agli Ottavi di Finale di UEFA Youth League.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Prossimo impegno:
Campionato Primavera 1 TIMVISION – 10a giornata
Juventus-Roma
Campo “Ale&Ricky” – Vinovo (TO)
Sabato 27 novembre – ore 13.00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE IMMAGINI DI CHELSEA-JUVENTUS4-0 23 novembre 2021

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LA JUVE SI FERMA A STAMFORD BRIDGE
23 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il Chelsea ricorda a tutti perché è campione d’Europa in carica e sfodera contro la Juve una prestazione perfetta per intensità e tecnica, lasciando ben poco margine di manovra ai bianconeri. I gol di Chalobah nel primo tempo e di James e Hudson-Odoi nella ripresa chiudono la partita dopo neanche un’ora di gioco (nel recupero finale arriva anche il poker di Werner) e ridefiniscono la classifica del Gruppo H, che vede ora le due squadre in testa a pari punti, ma gli inglesi in vantaggio per le reti segnate negli scontri diretti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
VANTAGGIO CHELSEA CON CHALOBAH
Come prevedibile il Chelsea mette subito sotto pressione i bianconeri, costretti a lungo nella propria metà campo dal ritmo martellante dei padroni di casa. La Juve fatica a uscire dalla propria metà campo e, dopo due interventi di Szczesny, per respingere un tocco involontario di de Ligt e una punizione di James, i blues passano con Chalobah, che risolve una mischia in area, sparando un destro violento sotto l’incrocio. La Juve ha subito l’occasione di pareggiare grazie all’assist di Locatelli per Morata, che evita l’uscita di Mendy con un elegante pallonetto. Thiago Silva però è un fulmine e arriva a respingere in acrobazia prima che il pallone superi la linea di porta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il Chelsea ricomincia a martellare: Szczesny deve allungarsi per togliere dall’angolino il diagonale di James e Bonucci compie un recupero di importanza capitale, fermando Hudson-Odoi, che si era ben liberato in area, prima che possa battere a rete.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JAMES E HUDSON-ODOI, UN MICIDIALE UNO-DUE
Alla Juve servirebbe un cambio di passo, ma il pressing portato solo dagli attaccanti, viene facilmente aggirato dai palleggiatori di Tuchel e la conseguenza è che il Chelsea inizia la ripresa da dove aveva terminato il primo tempo: nella metà campo bianconera. Togliere il pallone ai Blues sembra impossibile e Szczesny deve ancora intervenire per bloccare il colpo di testa di Thiago Silva e respingere il diagonale di Hudson-Odoi. Su quello di James però non può davvero nulla: il destro è angolato, teso e rasoterra e vale il raddoppio per i Blues. La Juve non riesce a reagire e tre minuti dopo i padroni di casa affondano e colpiscono ancora, con una percussione centrale che si conclude sui piedi di Hudson-Odoi, liberissimo di infilare a due passi dalla porta. Allegri cambia Bentancur, Locatelli e Morata, con Dybala, Arthur e Kean, quindi Cuadrado e Chiesa con De Winter e Kulusevski, ma ormai la partita non ha più molto da dire: il Chelsea può controllare il gioco e la Juve non trova il modo di raddrizzare almeno il parte il punteggio. Ci prova McKennie con un sinistro dal limite che Mendy alza sopra la traversa, ma dall’altra parte Szczesny deve ancora intervenire per fermare Ziyech e al 50′ è costretto a incassare il poker, quando Timo Werner infila il traversone di Ziyech. Finisce con un 4-0 meritato dai blues, padroni del gioco dal primo all’ultimo minuto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Il passivo è pesante, che deve servire da monito alla Juve, comunque già qualificata agli ottavi: se si vuole andare avanti in Europa è con squadre di questo calibro che ci si deve confrontare. E vanno affrontate con un altro piglio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
CHELSEA-JUVENTUS 4-0
RETI: Chalobah 25′ pt, James 10′ st, Hudson-Odoi 13′ st, Werner 50′ st
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
CHELSEA
Mendy; Chalobah, Thiago Silva, Rudiger; James, Kantè (37′ pt Loftus Cheeck), Jorginho (31′ st Saul), Chilwell (26′ st Azpilicueta); Ziyech, Hudson-Odoi (31′ st Mount); Pulisic (27′ st Werner)
A disposizione: Kepa, Alonso, Christensen, Lukaku, Bettinelli, Barkley, Saar
Allenatore: Tuchel
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado (35′ st De Winter), Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; McKennie, Bentancur (14′ st Dybala), Locatelli (22′ st Arthur), Rabiot; Chiesa (35′ st Kuliusevski), Morata (22′ st Kean)
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Rugani
Allenatore: Allegri
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
ARBITRO: Jovanovic (SRB)
ASSISTENTI: Stojkovic (SRB), Mihajlovic (SRB)
QUARTO UOMO: Simovic (SRB)
VAR: Hernandez (ESP), Munuera (ESP)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
AMMONITI: 23′ pt Cuadrado.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SALA STAMPA | LE VOCI DA LONDRA
23 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sono affidate a Massimiliano Allegri, Leonardo Bonucci, Juan Cuadrado e Wojciech Szczesny le parole nel post partita di Londra dopo la sconfitta della Juventus contro il Chelsea, la prima di questa edizione della Champions League, nella penultima giornata della fase a gironi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
MASSIMILIANO ALLEGRI
«Abbiamo giocato un buon primo tempo, mentre nel secondo abbiamo sofferto la pressione del Chelsea che è una squadra in salute e molto forte tecnicamente. Dispiace aver preso quattro gol, però non dobbiamo dimenticarci che abbiamo raggiunto il nostro primo obiettivo stagionale, cioè il passaggio agli ottavi di finale, con due turni di anticipo. Una serata come questa deve servirci da insegnamento perché anche dalle sconfitte si può imparare qualcosa. Adesso dovremo essere bravi ad archiviare questo risultato e a focalizzarci sul prossimo appuntamento contro l’Atalanta che per noi è molto importante».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
LEONARDO BONUCCI
«È una sconfitta pesante, ma adesso dobbiamo guardare avanti. Quando si affrontano queste squadre bisogna spingere sempre sull’acceleratore perché appena si abbassa il ritmo e si iniziano a concedere spazi queste squadre sono brave a crearsi le situazioni ideali per ad andare in porta. Abbiamo incontrato un grande Chelsea e anche da questa sconfitta dobbiamo trarre i giusti insegnamenti per il prosieguo della stagione. Ora la nostra testa dovrà tornare sul campionato perché sabato ci attende una gara molto importante contro l’Atalanta».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
JUAN CUADRADO
«La Champions League è una competizione molto complicata, lo sappiamo, e questa sera ne abbiamo avuto ancora una volta una dimostrazione concreta. Questa sconfitta è netta, ma siamo una grande squadra e reagiremo e da grande squadra reagiremo. Il Chelsea ha giocato una gara nettamente migliore rispetto a quella dell’andata, con maggiore intensità in tutte le zone del campo. Noi, dal canto nostro, avremmo potuto fare sicuramente di più. Dobbiamo imparare dagli errori commessi questa sera e pensare a riscattarci già a partire dal prossimo match in campionato che per noi sarà fondamentale. Vedremo una Juve con grande voglia di riscattare la prestazione e il risultato di oggi».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
WOJCIECH SZCZESNY
«Questa sera si è vista la differenza tra le due squadre. Il Chelsea, oltre a essere campione in carica della Champions League, e ancora la migliore squadra in Europa in questo momento. Perdere così ti lascia l’amaro in bocca, ma la parola d’ordine, però, deve essere ripartenza e sabato avremo la possibilità di riscattarci immediatamente affrontando l’Atalanta in campionato in un altro match dal coefficiente di difficoltà molto alto».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SUPERCOPPA ITALIANA FEMMINILE: ECCO LE DATE!
24 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ufficializzate le date della Supercoppa Italiana femminile, che si svolgerà dal 5 all’8 gennaio prossimi, a Latina e Frosinone.
Le Juventus Women, detentrici del trofeo nelle sue due ultime edizioni, esordiranno il 5 gennaio contro il Sassuolo, alle 17.30 allo stadio “Stirpe” di Frosinone. In caso di pareggio dopo 90 minuti, si andrà direttamente ai calci di rigore. L’altra semifinale sarà Roma-Milan. Le vincenti si affronteranno, sempre a Frosinone, alle 14.30 dell”8 gennaio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
5 PILLS | CHELSEA-JUVE
24 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha perso una partita ufficiale con un passivo di almeno quattro gol per la prima volta da febbraio 2004, contro la Roma in Serie A (0-4). Ha subito almeno tre gol contro una squadra inglese in una competizione europea per la prima volta da marzo 2010, contro il Fulham in Europa League (4-1).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Questa è solo la terza volta in cui una squadra è andata a segno con tre differenti giocatori inglesi in una gara di Champions League (Chalobah, James, Hudson-Odoi), dopo il Manchester Utd v Brøndby nel 1998 (Beckham, Cole, Neville, Scholes) e Manchester Utd v Roma nel 2007 (Carrick, Smith, Rooney).
La Juventus non subiva un gol (Chalobah) sugli sviluppi di calcio d’angolo in Champions League dal settembre 2019, con la rete di Herrera dell’Atletico Madrid.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juventus ha subito 21 tiri in una gara di Champions League per la prima volta da settembre 2018, 26 contro il Valencia.
Leonardo Bonucci ha eguagliato Giorgio Chiellini (87) come terzo giocatore con più presenze con la Juventus nelle principali competizioni UEFA (Coppa UEFA/Europa League, Coppa dei Campioni/Champions League e Coppa delle Coppe) – davanti solo Buffon (122) e Del Piero (117).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | PENSARE SUBITO ALL’ATALANTA
24 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Dimenticare immediatamente Londra e pensare da subito a sabato. Il calendario mette davanti ai bianconeri il modo migliore di voltare pagina dopo la gara di ieri: l’importantissima sfida di sabato sera contro l’Atalanta, all’Allianz Stadium (fischio d’inizio alle 18, arbitrerà Ayroldi, coadiuvato da Prenna e Imperiale, quarto ufficiale Marchetti, VAR Di Bello, AVAR Tegoni).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
La Juve è rientrata in tarda mattinata da Londra, e si è subito allenata al Training Center. Scarico per chi ha giocato ieri, esercitazioni tecniche dedicate al possesso palla e partitelle per il resto del gruppo.
Domani si torna in campo, al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
FIVE MOMENTS: JUVE-ATALANTA
25 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
I precedenti di Juventus-Atalanta sono favorevoli ai bianconeri. In campionato si sono disputati 59 incontri, che hanno visto la Signora prevalere 38 volte, a fronte di 17 pareggi e 4 sconfitte. L’ultimo confronto è terminato 1-1 e si fa ricordare perché in quell’occasione Federico Chiesa ha messo a segno la sua prima rete in Serie A con la Juventus, nata da una conclusione da fuori area assolutamente imparabile.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
IL GIORNO DI BLAISE
Negli ultimi anni, all’Allianz Stadium Juventus-Atalanta è sempre stata una sfida dagli alti contenuti tecnici ed agonistici. Non sfugge alla consuetudine la gara del 2017-18, che vede i bianconeri prevalere 2-0 sulla formazione di Gasperini. Tra i protagonisti della giornata c’è Blaise Matuidi, particolarmente brillante all’inizio e nella parte conclusiva, nella quale realizza il gol che fissa il risultato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
SFIDA TRA ESTERNI
Stephan Lichtsteiner contro Leonardo Spinazzola: è uno dei duelli più intriganti di Juventus-Atalanta del campionato 2016-17. La partita viene vinta dai padroni di casa col punteggio di 3-1. Il rossocrociato e l’azzurro si confrontano più volte sulla fascia, anche il compito principale del bianconero è neutralizzare le invenzioni del Papu Gomez, il leader tecnico della squadra bergamasca.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DUELLO A CENTROCAMPO
Cambio di decennio, anzi di secolo. Il numero 4 della Juve contro il 5 dell’Atalanta è un duello nella zona mediana del campo. Da una parte Dino Baggio, destinato al termine della stagione a brillare nel Mondiale americano. Dall’altra il brasiliano Alemao, giocatore dalla provata esperienza. La gara viene vinta dai bianconeri per 2-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DIFENSORI IN ATTACCO
Anche Juventus-Atalanta del 1991-92 vede i bianconeri vincere al Delle Alpi per 2-1. A colpire di testa il pallone, in una delle sue frequenti incursioni offensive, è il tedesco Jurgen Kohler. A osservare il compagno c’è Massimo Carrera, che ha vestito anche il nerazzurro con la stessa dedizione alla causa mostrata a Torino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
L’ASSALTO
Ancora un duello ad alta quota, molti Juventus-Atalanta prima. Siamo nel 1966.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Emblematico e rappresentativo è un attacco della squadra di casa, con Menichelli che prova a sfondare la resistenza dei difensori ospiti. Un tentativo per cercare di pareggiare una situazione di svantaggio, che trova compimento solo al novantesimo minuto grazie a un gol di un difensore: Sandro Salvadore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
DON’T SIT AND WATCH | NON STIAMO SEDUTI A GUARDARE LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE
25 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Una donna su tre nel mondo nel corso della sua vita subisce violenza. Provando a trasformare il dato in numero, significa circa 736 milioni di donne soggette a violenza fisica o sessuale. Fonte: World Health Organization report 2021.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

Questi impressionanti dati fanno capire che no, non si può stare a guardare. Juventus non ha intenzione di farlo e, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, scende in campo per dare un ulteriore segnale, per aggiungere una voce che possa contribuire a cambiare le cose.
In occasione di Juventus-Atalanta, in programma il 27 novembre, saranno gli spalti dell’Allianz Stadium a “parlare”: 1 sedile ogni 3, verrà vestito di arancione, colore ufficiale della Giornata, per rispecchiare la percentuale di donne che subiscono violenza nel mondo. Arancione, perchè la giornata è conosciuta anche come Orange Day: il colore, scelto dall’UN Women, l’Ente delle Nazioni Unite che si occupa di uguaglianza di genere, vuole simboleggiare un futuro senza violenza sulle donne. Non a caso, la giornata prevede anche, in tutto il mondo, la campagna riassunta dall’hashtag: #OrangeTheWorld.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Ogni sedile riporterà il messaggio “DON’T SIT AND WATCH”, e un QR code che, scansionato, spiegherà l’iniziativa. Perché tutti possano sapere, per non restare indifferenti e perché questa voce ne porti con sé tantissime altre.
Juventus scende in campo al completo e, come vedete nel video che racconta l’iniziativa e che ho inserito nella sezione dedicata a “TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS” qui sopra, l’allestimento è stato realizzato dagli atleti delle Prime Squadre (Giorgio Chiellini e Cristiana Girelli), dell’U23 (Enzo Barrenechea), dell’Under 19 Femminile (Maddalena Nava) e da dipendenti provenienti dalle diverse aree di Juventus. Tutti insieme per contribuire a una lotta che non può più essere rinviata e in cui Juventus vuole essere in prima linea.
Non stiamo seduti a guardare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
TRAINING CENTER | ALLENAMENTO SOTTO LA PIOGGIA
25 NOVEMBRE 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Si è allenata sotto la pioggia la Juve, a due giorni dalla sfida di campionato di sabato alle 18 contro l’Atalanta.
Oggi il gruppo si è ritrovato al mattino per una sessione intensa, che prevedeva nel menu lavoro sul possesso e sulla gestione della palla e degli spazi in campo, tattica ed esercitazioni sulle conclusioni in porta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS
Sono rientrati e si sono allenati con il gruppo Bernardeschi e Chiellini.
Domani è giornata di vigilia: la squadra si allenerà al pomeriggio, e prima, alle 12, è in programma la conferenza stampa di Mister Allegri. Naturalmente la potrete seguire integralmente qui su Tuttonotizie.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

UNDER 23 | ALLENAMENTO VERSO LA VIRTUS VERONA  25 novembre 2021. LE IMMAGINI

VVIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS

Tempo di lettura: 2 minuti

VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS

LA VIDEOCONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI MASSIMILIANO ALLEGRI, DELLE 11:30 DI VENERDÌ 18 NOVEMBRE 2021, ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS

VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA LAZIO-JUVENTUS

Rieccoci per la Giornata 13 di Serie A. Ritorna il Campionato, dopo la pausa Nazionale. Numerose le partite di cartello di questo weekend, fra cui sicuramente spicca il match delle 18:00 di Sabato 19 Novembre 2021, che vede i Bianconeri affrontare la Lazio in casa sua. La Juventus vi giunge con 18 punti, 16 gol fatti e 15 subiti, ma soprattutto, la Vecchia signora è chiamata a continuare come aveva terminato, migliorando compattezza, gioco, qualità tecnica e prestazioni; anche se, come ben si sa, dopo le soste… é necessario aumentare la concentrazione ed anche l’impegno fisico, visti i trasferimenti, i viaggi e tutto ciò che vi è connesso.

VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS

I precedenti di Lazio-Juventus sono favorevoli ai bianconeri soprattutto negli anni ’10. Un periodo nel quale le visite all’Olimpico biancoceleste si sono rivelate felici, con un bilancio di ben 9 vittorie e un unico pareggio, nel 2013-14.
VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS
IL MOMENTO DI SAMI
Nella recente tradizione di Lazio-Juventus spiccano le 4 vittorie di fila dal 2015 al 2019. Sami Khedira è il protagonista della seconda, arrivata alla prima trasferta di campionato. Tre punti che vanno a sommarsi a quelli conquistati nell’esordio casalingo con la Fiorentina: anche in quella circostanza il centrocampista tedesco va a segno.
VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS
L’APPUNTAMENTO DI PAULO
La corsa sfrenata verso il settore riservato ai supporters bianconeri, i compagni dietro che si abbracciano in attesa di farlo con l’autore del gol. Lazio-Juventus del 2017-18 ha la sua risoluzione nel gioiello di Paulo Dybala nei minuti di recupero. A confermare uno score favorevole all’argentino quando vede i biancocelesti, a partire dalla rete nel debutto in bianconero nella finale di Supercoppa italiana.
VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS
LA REGOLARITA’ DI CR7
Tre gol in altrettante partite. Il bilancio di Cristiano Ronaldo in Lazio-Juventus presenta un paradosso: perché mentre lui viaggia con metodo e regolarità, segnando in ogni gara, i punteggi si differenziano l’uno dall’altro. Vittoria per 2-1 al primo appuntamento; 3-1 per i padroni di casa, che all’Olimpico in campionato non vincevano dal precedente decennio; 1-1 nell’ultima gara, quando la Juve è stata raggiunta nel finale da un exploit di Caicedo.
VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS
L’ATTO DI NASCITA
Dino Zoff in maglia verde e Gaetano Scirea alle sue spalle nel tentativo di impedire a Giordano di segnare un gol. L’operazione non riesce, il centravanti laziale va in rete ma per la Signora è indolore perché è già in vantaggio di tre gol a uno e si è nel finale di gara. Una partita storica, questa, perché è l’atto di nascita in campionato della Juventus di Trapattoni, che inizia il suo fantastico 1976-77 vincendo all’Olimpico.
VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI LAZIO-JUVENTUS
BOBBY-GOL
Roberto Bettega con 6 reti: l’attaccante bianconero precede di una lunghezza John Charles e Alessandro Del Piero nella classifica dei goleador della sfida. Una serie che lo ha visto andare a bersaglio in 4 circostanze: due volte con marcatura singola e altrettante siglando una doppietta.   JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

Calcio tutte le notizie. Tutte, in tempo reale. Complete ed approfondite. DA NON PERDERE. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI APPROFONDIMENTI E TUTTE LE ULTIMISSIME DAL MONDO DEL CALCIO: LEGGI!

Tempo di lettura: 93 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:56 DI GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE 2021

ALLE 02:37 DI GIOVEDÌ 18 NOVEMBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Caso Diallo, un altro fermo e spuntano minacce morte
Giocatrice negherebbe ogni accusa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
06:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un altro arresto nell’inchiesta per l’aggressione a Kheira Hamraoui, giocatrice del Paris Saing Germain, per la quale e’ stata fermata la sua compagna Aminata Diallo: secondo quanto riferisce ‘Le Parisien’, il fermo di polizia della calciatrice sospettata di aver commissionato l’aggressione a colpi di spranga e’ stata prolungata, ma nelle celle del commissariato di polizia giudiziaria di Versailles la Diallo, che e’ anche giocatrice della nazionale francese, negherebbe ogni addebito.
Un’altra donna con precedenti penali che era in contatto telefonico con Diallo nei giorni scorsi e’ stata fermata dalla polizia.

Secondo quanto rivelato da Radiomontecarlo, inoltre, nei giorni precedenti all’aggressione diverse giocatrici del Psg erano state raggiunte da minacce di morte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prof vieta ‘top’ a ragazze durante sport, distrae maschi
Giovani violano divieto, cambiate mentalità, non i vestiti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
11 novembre 2021
11:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A motoria le ragazze dovrebbero nascondere le proprie forme per non attirare l’attenzione e non distrarre i compagni maschi”.
E’ quanto avrebbe sostenuto una professoressa di educazione fisica del liceo Marco Polo-Artistico di Venezia vietando l’utilizzo del top del alle ragazze.

Un divieto che è stato subito violato da alcune di loro che si sono presentate a scuola – come si vede dalle immagini postate dal Collettivo Polo-Las su Instagram – con un top sportivo sfidando il freddo e srotolando su un ponte uno striscione contro la prof: “Cambiate mentalità, non i vestiti”.   CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Premier: Aston Villa, Steven Gerrard nuovo allenatore
Dean Smith esonerato dopo cinque sconfitte consecutive
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
17:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Steven Gerrard è il nuovo allenatore dell’Aston Villa, dopo l’esonero di Dean Smith seguito alle cinque sconfitte consecutive in Premier League.

L’ex capitano del Liverpool lascia i Glasgow Rangers, portati la scorsa stagione alla conquista del campionato, concluso senza sconfitte e mostrando uno stile di gioco offensivo.

Gerrard, 41 anni, ex nazionale inglese, si era unito ai Rangers nel 2018 dopo un periodo come allenatore dell’Academy al Liverpool.
L’amministratore delegato, Christian Purslow, ha dichiarato: “Da quando è diventato allenatore dopo la sua illustre carriera da giocatore, Steven ha iniziato gestendo e sviluppando i migliori giovani giocatori della Liverpool Fc Academy, esperienza che apprezziamo molto all’Aston Villa. Il suo successivo successo nella vittoria del titolo di Premiership con i Glasgow Rangers ha davvero attirato la nostra attenzione, così come la sua esperienza in Europa”. Per questo “siamo entusiasti che abbia accettato di guidarci nella prossima fase dei nostri piani ambiziosi”.
“L’Aston Villa – le prime dichiarazioni di Gerrardi – è un club con una ricca storia e tradizione nel calcio inglese e sono immensamente orgoglioso di diventarne il nuovo allenatore. Nei miei colloqui con Nassef, Wes e il resto del consiglio di amministrazione, è stato evidente quanto siano ambiziosi i loro piani per il club e non vedo l’ora di aiutarli a raggiungere i loro obiettivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini,’Belotti sta bene, spero in suo gol nei primi 60′
Ct azzurro: ‘non ha tutta la partita ma sta bene’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
12:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Belotti sta bene, non penso che potrà giocare tutta la partita ma se riesce a fare qualche gol prima dei 60 minuti sarebbe meglio.
Magari non giocherà tutta la partita, ma sta bene e ha comunque chance di giocare”.
Lo dice il ct della Nazionale di calcio Roberto Mancini alla vigilia del match decisivo per la qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 allo stadio Olimpico contro la Svizzera, gara alla quale l’Italia è arrivata con diversi infortunati tra cui l’attaccante titolare Ciro Immobile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lotito, Immobile stava bene quando ha lasciato Lazio
Presidente: ‘Se fosse stato male prima non sarebbe partito’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
11 novembre 2021
12:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Immobile? Purtroppo è accaduto, lo staff della federazione ha ritenuto che non potesse giocare ed è tornato indietro”.
Lo dice il presidente della Lazio, Claudio Lotito, a margine della presentazione del tour dello Stadio Olimpico.
“Ho notato che queste situazioni succedono sempre ai calciatori della Lazio. Noi solitamente abbiamo pochissimi infortuni perché siamo in grado di prevenire. Se fosse stato male prima, non sarebbe partito: con la Salernitana ha giocato 90′ e stava bene alla fine. Poi non so cosa possa essere successo la notte o il giorno dopo. Se attacco lo staff della nazionale? No, altrimenti l’avrei detto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ferretti, ‘Immobile arrivato già con dolore’
Medico Azzurri chiude polemiche su condizioni attaccante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
12:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Immobile si è presentato al raduno riferendo un dolore al polpaccio, che era insorto in Lazio-Salernitana.
Come tutti gli altri arrivati in condizioni non perfette, il giorno dopo ha svolto recupero in acqua e nessuno di loro si è allenato.
Trascorse le 36 ore canoniche abbiamo sottoposto Ciro e altri giocatori a una risonanza magnetica. Quella di Ciro mostrava segni di sofferenza del muscolo soleo ed è stato ritenuto non recuperabile per le nostre partite, tornando in sede”. È la spiegazione del responsabile dello staff medico della Nazionale Andrea Ferretti, mettendo la parola fine alle polemiche sulle condizioni di Ciro Immobile.
Immobile era stato costretto ad abbandonare il ritiro degli Azzurri a pochi giorni dalla sfida di domani con la Svizzera a causa di un infortunio. “Il fatto che noi non fossimo stati informati di questo evento è una cosa che può succedere nella concitazione del post partita – ha aggiunto il professor Ferretti – Può succedere che i nostri colleghi possano omettere di segnalare l’accaduto ma questo non incide nei nostri comportamenti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: incubo Covid, Germania valuta esclusione dei no vax
Allarme Covid anche nel calcio. Wolfsburg offre vaccino a tifosi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
17:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ il Covid il principale nemico della nazionale tedesca di calcio.
Flick e i suoi hanno già conquistato il passaggio alle fase finale dei Mondiali 2022 in Qatar – per cui le prossime sfide con Liechtenstein e Armenia saranno poco più di due amichevoli – ma si trovano ad affrontare gli effetti della quarta ondata di contagi che dilaga nel Paese.

Il contagio di Niklas Sule emerso nei giorni scorsi, che ha portato alla quarantena di Joshua Kimmich, Serge Gnabry, Jamal Musiala e Karim Adeyemi – giocatori “probabilmente non vaccinati secondo le regole attuali” riporta il Frankfurter Allgemeine Zeitung – ha fatto accendere la spia su un prossimo possibile obbligo vaccinale per i calciatori.
“Spero – ha detto Flick – che la situazione cambi in modo tale da non costringerci più a dover mandare a casa cinque giocatori per colpa del coronavirus. Questo è ciò che voglio come allenatore: se hai molti contatti, come noi, penso che dovresti vaccinarti”. In un’intervista a un’emittente del gruppo Ard il tecnico tedesco non ha però voluto confermare se per i prossimi impegni di Coppa del mondo convocherà solo calciatori vaccinati.
Intanto da domani, dopo la partita di questa sera in casa contro il Liechtenstein, la città di Wolfsburg offrirà diverse possibilità per ricevere una prima o una seconda dose o un richiamo del vaccino anti-Covid alla popolazione e ai tifosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Supercoppa Inter-Juve il 12 gennaio a San Siro
La sfida si giocherà a Milano e non in Arabia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 novembre 2021
16:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Supercoppa italiana tra Inter e Juventus si disputerà allo stadio San Siro di Milano il 12 gennaio.
Secondo quanto appreso, lo ha deciso l’odierno Consiglio di Lega.
La sfida quindi non si giocherà in Arabia Saudita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini, ‘ho fiducia negli azzurri, andrà bene’
Ct azzurro: ‘Olimpico domani ci dara’ grande mano’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
22:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se facciamo quel che dobbiamo fare abbiamo tante possibilità: io ho grande fiducia nei ragazzi, mi faranno dormire bene”.
Lo dice Roberto Mancini, alla vigilia della decisiva partita di qualificazione Italia-Svizzera.  “Sicuramente l’Olimpico domani ci darà domani una grande mano – ha aggiunto il ct azzurro -.
Giocare qui è sempre bello, ci abbiamo fato le tre partite dell’Europeo e il pubblico ci ha sostenuto tanto. Domani sarà la stessa cosa, sarà una bella partita, i ragazzi faranno bene. È una partita importante ma è una partita di calcio e se facciamo quello che dobbiamo fare abbiamo tante possibilità”.
“Domani ci aspettiamo grande calore ma dovremo essere bravi noi a tirarlo fuori spingendo forte fin dal primo minuto”, ha aggiunto Leonardo Bonucci. ” . Anche i tifosi poi daranno il loro contributo nei momenti di difficoltà e speriamo di gioire tutti a fine serata”. “Domani sappiamo che è una partita importante – ha aggiunto il capitano della nazionale -, non eravamo agitati e ansiosi prima della finale di Wembley e dobbiamo mettere in campo anche domani lo stesso atteggiamento”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Mancini rilancia ‘Un Gol per la Ricerca’ con Airc
Pubblico potrà partecipare a questionario su ambiente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
15:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In occasione della sfida Italia-Svizzera Il ct Roberto Mancini rilancia il ‘modulo 4-5-5-2-1’, il numero da comporre (chiamata o sms) per donare e fare ‘Un Gol per la Ricerca’ contro il cancro, coinvolgendo sportivi e tifosi al fianco degli oltre 5.000 ricercatori Airc.

La storica campagna di Fondazione Airc, promossa in collaborazione con Figc, Lega Serie A, Tim, Aia e con il supporto dei media sportivi, è giunta alla 25/a edizione.
“Lo abbiamo già provato in passato! Solo con il 4-5-5-2-1 possiamo vincere questa sfida e fare tanti gol per la ricerca”, afferma il ct della nazionale. La squadra Airc può contare, tra gli altri, oltre che su Francesco Acerbi e Leonardo Bonucci, anche su Sara Gama e Lorenzo De Silvestri: “All’inizio sono rimasto un po’ spiazzato sull’utilizzo del 4-5-5-2-1…poi però il mister ci ha spiegato che se lo adottiamo tutti insieme possiamo vincere” . A rafforzare il messaggio di fiducia nel 4-5-5-2-1 anche la dottoressa Federica Rubbino, in rappresentanza dei 5mila ricercatori Airc, che ricorda come “l’impegno di ciascuno di noi sia fondamentale per garantire continuità ai progressi della ricerca, e Claudio Marchisio, ambasciatore Airc da oltre dieci anni, che invita tifosi e sportivi a unirsi per giocare insieme questa partita contro il cancro.
La partita Italia-Svizzera sarà anche l’occasione per i tifosi di fornire il proprio punto di vista sulla sostenibilità ambientale nell’ambito dell’organizzazione di eventi sportivi grazie al progetto LifeTackle. Il pubblico sarà accolto dai volontari di LifeTackle – riconoscibili dal giubbino verde con il logo Figc e dislocati dalle ore 18 lungo viale delle Olimpiadi, viale dei Gladiatori e presso il punto di ingresso di piazzale Lauro de Bosis – che forniranno un sondaggio predisposto dalla Scuola Superiore Sant’Anna a due anni di distanza dalla prima rilevazione effettuata in occasione della gara contro la Grecia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera; Yakin,proviamo a risvegliare paure Italia
Ct elvetico, ‘Per noi vincere sarebbe risultato sensazionale’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
16:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Certo, ci sono nell’Italia i fantasmi del passato ma la generazione di oggi vive per il domani del calcio italiano.
Questo lo hanno dimostrato gli Azzurri vincendo l’Europeo.
Noi possiamo risvegliare le paure dell’Italia rispetto a quanto avvenuto nel 2017, ma quello che è successo 3-4 anni fa i giocatori lo hanno dimenticato”. Così il ct della Svizzera Murat Yakin, alla vigilia della sfida di domani di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 contro l’Italia all’Olimpico, rispondendo a chi gli chiede se la Svizzera può recitare un ruolo simile a quello della Svezia che nel 2017 eliminò gli Azzurri dal Mondiale di Russia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 gennaio – Inter-Juve a San Siro
Supercoppa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 novembre 2021
16:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Supercoppa italiana tra Inter e Juventus si disputerà allo stadio San Siro di Milano il 12 gennaio.
Secondo quanto appreso, lo ha deciso l’odierno Consiglio di Lega.
La sfida quindi non si giocherà in Arabia Saudita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Shaqiri: ‘Italia favorita, sarà gara dell’anno’
Capitano Svizzera: ‘Sensazioni diverse rispetto a giugno’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
17:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani è la partita dell’anno.L’Italia è favorita, ma la possibilità di vincere c’è, non veniamo qui per chiuderci in difesa ma per dare fastidio.

Superando i nostri limiti possiamo vincere”: lo ha detto Xherdan Shaqiri, capitano della Svizzera, alla vigilia della sfida decisiva con l’Italia in conferenza stampa.
La volontà è quella di provare a cancellare la sconfitta ai gironi di Euro 2020.
“Quella partita di giugno non possiamo dimenticarla – ha spiegato Shaqiri -. Non è stata delle migliori, oggi abbiamo sensazioni diverse. La situazione di partita è diversa. Nuovo anno, nuovo ct e guardiamo al futuro con ottimismo. Vogliamo reagire alla sconfitta dell’Europeo”. Il capitano della Svizzera ha poi commentato i tanti infortuni che hanno colpito la squadra elvetica: “Questo è il calcio, dobbiamo accettarlo. Chi domani sarà assente in passato ci ha aiutato con eccellenti prestazioni, ma gli infortuni danno anche la chance ad altri calciatori di assumere il ruolo di chi manca. Il problema comunque c’è anche tra le fila italiane. Dobbiamo dare il meglio e aiutare chi è arrivato da poco in Nazionale ad inserirsi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Under 21: Nicolato, ‘contro Irlanda serve partita sporca’
Tecnico: occorre gara aggressiva, sappiamo cosa fare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
17:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Irlanda è una squadra molto competitiva in casa, noi dovremo avere la capacità di fare una partita sporca, anche se forse non è nelle nostre caratteristiche principali visto che siamo una squadra che vuole far emergere la propria qualità.
Ma stavolta serve una gara aggressiva, intensa.
Abbiamo in mente quello che dobbiamo fare”.
Così l’allenatore dell’Under 21, Paolo Nicolato, alla vigilia della sfida degli azzurrini contro l’Irlanda nelle qualificazioni europee.
“Stiamo cercando – ha aggiunto Nicolato – di mettere un mattone dopo l’altro conservando quelli precedenti, cerchiamo di fissare quello che abbiamo fatto bene e di aggiungere altro.
Ovvio che il confronto dipende dall’avversario, per quello che riguarda la mia squadra sono contento di come i ragazzi si allenano e partecipano al lavoro collettivo”. Per questo l’obiettivo è di “proseguire sulla nostra linea, abbiamo fatto grandi passi avanti, siamo ottimisti sull’aspettativa della prestazione, poi bisognerà vedere in campo. Ci siamo allenati bene, speriamo di essere continui nell’aggressività”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Pjaca “giochiamo bene, ma ora più punti”
Croato ex Juve ‘non sono al top della forma, ma lavorerò duro’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
11 novembre 2021
17:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono contento di essere tornato a disposizione, ma non sono ancora al top della forma: devo lavorare per ritrovarmi al meglio, già durante questa sosta ci stiamo allenando duramente”: così l’attaccante del Torino, Marko Pjaca, ai microfoni di Torino Channel.
E sul primo bilancio della stagione: “Mi piace come lavora Juric, giochiamo un bel calcio – aggiunge il croato, di proprietà della Juventus – ma dalla pausa in avanti vogliamo conquistare più punti: ne avremmo meritati di più, cercheremo di migliorare”.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Infantino, impegno per cambiare sistema trasferimenti
N.1 Fifa, nel 2019 su sette mld spesi ben 700 mln procuratori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel 2019 è stato speso l’equivalente di sette miliardi di euro per i trasferimenti di calciatori, 700 milioni sono andati in provvigioni degli agenti e solo 70 milioni alla formazione e ai compensi di solidarietà”.
Così il presidente della Fifa, Gianni Infantino, durante un seminario sul regolamento sullo status e il trasferimento dei giocatori cui ha partecipato anche l’ex commissario europeo Mario Monti.

Una situazione che, secondo il n.1 della federazione internazionale, deve cambiare, grazie anche al progetto di riforme del sistema dei trasferimento che dovrà ancora affrontare alcuni temi: i minori, i limiti alle dimensioni della squadra, le finestre di trasferimento e la grande questione delle commissioni.
“Io credo che dovremmo cercare di rendere tutte queste regole un po’ più trasparenti di quelle che sono ora, più chiare – ha aggiunti Infantino -. La ‘camera di compensazione’ aiuterà in questa direzione ma già i pagamenti per l’indennità di formazione faranno in modo che almeno il 5% del totale dei trasferimenti, su 7 miliardi sono almeno 350 milioni, dovrebbe andare ai club che preparano i giocatori”. La chiarezza e la trasparenza dovranno caratterizzare tutti gli altri pagamenti per evitare ciò che accade ancora regolarmente, ovvero che ogni volta che la guardia di finanza di quasi tutti i Paesi guarda ad alcune attività di trasferimento, trova qualcosa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gonzalez ‘incredibile,sono ancora positivo al Covid’
Argentino della Fiorentina non si dà pace, ‘sono 18 giorni…’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
11 novembre 2021
19:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È incredibile, sono 18 giorni che sono positivo e chiuso in casa, non me lo spiego neanche io.

Pensavo sarebbero stati al massimo 10 giorni, non capisco davvero.
Vediamo quando potrò recuperare e tornare in campo”.
Così l’esterno argentino della Fiorentina Nico Gonzalez, in un collegamento con la televisione argentina Espn, parlando della sua positività al Covid.
“I medici non mi dicono niente, aspettano che mi negativizzi per mandarmi a Roma a fare i controlli e tornare. Sono vaccinato con doppia dose. La mancata convocazione? Ovviamente mi dispiace perché lavoro per giocare in Nazionale – ha sottolineato il giocatore della Fiorentina -. Però, che devo dire? Sono in questa situazione e non mi resta che star tranquillo e aspettare”.
Nell’occasione Nico Gonzalez ha parlato anche di Julian Alvarez, attaccante del River, che sembra essere nel mirino di mercato per il mercato di gennaio: “Chi non lo vorrebbe in squadra? Ne ho parlato tanto con Martinez Quarta e con Burdisso qua alla Fiorentina. Proviamo a portarlo qua (ride, ndr). La Juventus? Dipende da ognuno e dalla propria decisione. È complicato e dovrà prendere la decisione migliore per lui”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dazn, nessun cambio sulla doppia utenza nella stagione in corso
“Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
09:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione e con l’obiettivo di tutelare l’interesse dei nostri abbonati, nessun cambio verrà introdotto nella stagione in corso”.
È quanto spiega DAZN in una nota, che conferma le indiscrezioni anticipati ieri, precisando la propria posizione relativamente sullo stop alla visione in contemporanea su due device con un singolo abbonamento.
“In riferimento a quanto riportato nei giorni scorsi da diversi organi di informazione, Dazn desidera precisare la sua posizione relativamente all’utilizzo dell’account legato al proprio abbonamento”, spiega Dazn nella nota in cui annuncia che nessuna modifica in merito sarà adottata in questa stagione”.
“Nelle Condizioni di utilizzo – aggiunge la piattaforma – è chiaramente indicato che il servizio Dazn e tutti i contenuti visualizzati attraverso lo stesso sono ad esclusivo uso personale e non commerciale. Inoltre la password deve essere mantenuta al sicuro, i codici di accesso non devono essere condivisi con nessuno o essere in altro modo resi accessibili ad altri”. Inoltre, si legge che “l’abbonamento dà diritto all’utilizzo del Servizio Dazn su un massimo di due (2) dispositivi contemporaneamente. L’utente accetta che i dati di login siano unici per lo stesso e non possano essere condivisi con altri”.
“In tale contesto, abbiamo consentito la visione su due dispositivi, in maniera contemporanea, attraverso lo stesso abbonamento, per offrire un’esperienza personale più ricca all’interno di un unico contesto domestico”, aggiunge Dazn. “Fin dall’inizio del Campionato di calcio di Serie A abbiamo constatato un considerevole incremento di comportamenti non corretti che non può essere ignorato”, con lo stop che quindi verrà rinviato alla prossima stagione.
“Per concludere, auspichiamo che l’attenzione sollevata dalle indiscrezioni circolate, porti ad una riflessione seria e concreta sul tema degli abusi contrattuali e della pirateria, aspetti che riguardano tutto il mondo delle OTT e non solo Dazn.
Il nostro impegno continuerà ad essere costante e, come sempre, siamo pronti a lavorare insieme a istituzioni, autorità e con tutte le parti coinvolte e interessate. Approfondiremo questo discorso nel corso dell’incontro di martedì 16 novembre con il Ministro Giorgetti durante il quale illustreremo anche le proposte di rimodulazione e ampliamento delle nostre offerte con l’obiettivo di mettere al centro i consumatori”, conclude Dazn nella nota.   POLITICA   ECONOMIA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Scaloni, ho diritto di chiamare Messi e farlo giocare
CT Argentina, ‘ma capisco Psg, è un problema di calendari’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
11 novembre 2021
19:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Leo sta bene, si è allenato mentre in precedenza aveva lavorato in modo progressivo, ovvero facendo differenziato nei primi giorni.
Ma adesso è a disposizione e se confermerà di esserlo anche nella rifinitura già sapere cosa penso sulla sua presenza”.

Alla vigilia della sfida della sfida delle qualificazioni mondiali a Montevideo contro l’Uruguay, il ct dell’Argentina Lionel Scaloni annuncia la presenza in campo di Lionel Messi, a meno di imprevisti dell’ultima ora. Ma come la prenderanno il Psg e il suo dirigente Leonardo? “Abbiamo buoni rapporti con con Leonardo – la risposta di Scaloni – e poco fa ci ha parlato Walter Samuel (che fa parte dello staff tecnico dell’Albiceleste ndr). Io capisco la loro posizione, per quello che succedendo con queste date e per ciò che è stata la Coppa America. Per i club si tratta di molti viaggi a cui vengono sottoposti i giocatori chiamati in nazionale di questo si dovrà discutere con la Fifa”. “Ogni volta la stagione comincia, e quasi subito i giocatori se ne vanno – dice ancora il ct dell’Argentina -, e quando poi entra in forma se ne va di nuovo: è un problema di calendari. Quindi capisco il Psg, ma non si può mettere in dubbio il nostro diritto di convocare Messi, e di farlo giocare se è disponibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tv: Dazn, nessun cambio su doppia utenza in stagione in corso
‘Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto condivisione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
19:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione e con l’obiettivo di tutelare l’interesse dei nostri abbonati, nessun cambio verrà introdotto nella stagione in corso”.
È quanto spiega DAZN in una nota, che conferma le indiscrezioni anticipati ieri, precisando la propria posizione relativamente sullo stop alla visione in contemporanea su due device con un singolo abbonamento.

“Auspichiamo che l’attenzione sollevata dalle indiscrezioni circolate, porti ad una riflessione seria e concreta sul tema degli abusi contrattuali e della pirateria, aspetti che riguardano tutto il mondo delle Ott e non solo Dazn – si legge anche nella nota -. Il nostro impegno continuerà ad essere costante e, come sempre, siamo pronti a lavorare insieme a istituzioni, autorità e con tutte le parti coinvolte e interessate. Approfondiremo questo discorso nel corso dell’incontro di martedì 16 novembre con il Ministro Giorgetti durante il quale illustreremo anche le proposte di rimodulazione e ampliamento delle nostre offerte con l’obiettivo di mettere al centro i consumatori”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Chelsea-Juve e Young Boys-Atalanta
Champions League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della 5/a giornata, primo turno
• Dynamo Kiev-Bayern Monaco ore 18.45
• Villarreal-Manchester Utd
• Barcellona-Benfica ore 21
• Chelsea-Juventus
• Lilla-Salisburgo
• Malmo-Zenit
• Siviglia-Wolfsburg
• Young Boys-Atalanta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter-Shakhtar e Atletico Madrid-Milan
Champions League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della 5/a giornata, secondo turno
• Besiktas-Ajax ore 18.45
• Inter-Shakhtar
• Atl.
Madrid-Milan ore 21
• Club Brugge-Lipsia
• Liverpool-Porto
• Manchester City-Paris SG
• S.
Tiraspol-Real Madrid
• Sporting-Dortmund.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Trasferte russe per Napoli e Lazio
Europa League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della quinta giornata
• Sp.
Mosca-Napoli ore 16.30
• Betis-Ferencvaros giovedi ore 18.45
• Din.
Zagabria-Genk
• Galatasaray-Marsiglia
• Leverkusen-Celtic
• Lok. Mosca-Lazio
• Midtjylland-Braga
• Rapid Vienna-West Ham
• Stella Rossa-Ludogorets
• Brondby-Lione ore 21
• Francoforte-Antwerp
• Leicester-Legia
• Monaco-Real Sociedad
• Olympiakos-Fenerbahce
• PSV-Sturm Graz
• Rangers-Sparta Praga.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Svezia cade in Georgia, Qatar più lontano
Sorride Spagna, che affronta la Grecia. Russia 6-0 con Cipro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brutto tonfo della Svezia, che sognava la qualificazione diretta al Mondiale in Qatar già da questa sera, e invece ha perso 2-0 in casa della Georgia.

Mattatore del match è stato il ventenne Kvaratskhelia (ora al Rubin Kazan e monitorato dal Milan), autore di una doppietta.

Non punge fra gli svedesi la coppia d’attacco formata da Isak e Ibrahimovic. Ora la Spagna, che sta per affrontare la Grecia, ha la chance di prendersi il primato nel girone B.
Sorprendente nelle dimensioni, 0-5, il successo della Macedonia del Nord nello scontro diretto del gruppo J in casa dell’Armenia. Così ora Elmas e compagni sono secondi con 15 punti e ‘vedono’ gli spareggi, in attesa di sapere il risultato della Romania che qiusta sera gioca contro l’Islanda.
La Russia dilaga contro Cipro, e a San Pietroburgo finisce 6-0: consolidato il primo posto nel gruppo H in attesa del risultato della Croazia con Malta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma-Zorya
Conference League
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
20:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quadro della quinta giornata
• Flora-Partizan ore 16.30
• K.
Almaty-Basilea
• HJK-Alashkert
• Lincoln-Copenhagen
• M.Haifa-Union Berlino
• Mura-Tottenham
• Qarabag-Omonia
• Rennes-Vitesse
• Slavia Praga-Feyenoord
• Slovan Bratislava-PAOK
• Anorthosis-Gent ore 21
• Bodo/Glimt-CSKA Sofia
• Jablonec-Alkmaar
• M.
Tel Aviv-LASK
• Randers-CFR Cluj
• Roma-Zorya.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Spagna vince in Grecia e sorpassa la Svezia
Portogallo 0-0 a Dublino, si giocherà tutto contro la Serbia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 novembre 2021
23:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Spagna vince 1-0 contro la Grecia, dove lo ‘Spyros Louis’ di Atene rimane praticamente deserto e sorpassa la Svezia, sconfitta in Georgia, al comando del girone B delle eliminatorie europee dei prossimi Mondiali.
A decidere il match è un rigore trasformato nel primo tempo da Sarabia, per il resto la ‘Roja’ si limita a controllare il gioco facendo, con profitto, tanto possesso palla.
Ora gli spagnoli, che hanno 16 punti contro i 15 degli svedesi, possono amministrare la situazione e basterà loro un pareggio nel confronto diretto di domenica sera a Siviglia per ottenere il biglietto per il Qatar, mentre Ibra e soci andranno agli spareggi.
Il sorpasso, invece, non riesce al Portogallo di CR7, che fa 0-0 a Dublino contro l’Irlanda, e ora è primo a pari merito con la Serbia nel gruppo A. Anche qui il primo posto, e quindi la qualificazione per il Qatar sarà decisa fra la sfida tra le dirette interessate, domenica in uno ‘Estadio da Luz’ che viene annunciato al completo in ogni ordine di posti.
Le partite di oggi stabiliscono che anche nel gruppo H sarà sprint a due all’ultima giornata per capire chi andrà in Qatar e chi agli spareggi. Infatti Russia e Croazia vincono facile (6-0 e 7-1) rispettivamente contro Cipro e Malta e si giocheranno tutto domenica a Spalato. Ai russi, che sono a +2 sui rivali, andrà bene anche il pari.
A proposito di ‘valanghe’ di reti, nella Volkswagen Arena di Wolfsburg ne segna 9 la Germania al malcapitato Liechtenstein.
Sané e Muller i principali protagonisti, con una doppietta a testa. In questo girone sta crollando l’Armenia di capitan Mkhitaryan, che a un certo punto era al comando, tra la sorpresa generale, e ora rischia di non arrivare nemmeno seconda, vista la ‘manita’ presa in faccia oggi dalla Macedonia e il prossimo impegno contro i tedeschi. Quanto ai macedoni, va a loro vantaggio anche il pari casalingo senza reti della Romania contro l’ Islanda. Qui (gruppo J) la Germania è già qualificata e le partite del 14 serviranno a determinare chi arriva secondo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rangers pensano a Gattuso come nuovo allenatore
Prenderebbe posto Gerrard, e sarebbe un ritorno dove ha giocato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GLASGOW
12 novembre 2021
00:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarebbe Gennaro Gattuso il tecnico individuato dai Rangers per sostituire Steven Gerrard, che ha lasciato il club di Glasgow per andare ad allenare l’Aston Villa, in Premier League.

Lo riferiscono vari media britannici, citando “fonti vicine” all’ex allenatore di Milan e Napoli.
Per Gattuso si tratterebbe di un ritorno ai Rangers (orchestrato dal suo procuratore Jorge Mendes) perché da calciatore vi ha giocato nella stagione 1997-’98 quando aveva 19 anni.
Il campione del mondo 2006 è reduce dalla fine del rapporto con il Napoli e e poi dalla lite con Rocco Commisso che lo ha portato a rinunciare alla panchina della Fiorentina.
Successivamente, sempre in estate, Gattuso aveva avuto contatti con il Tottenham ma la contestazione dei tifosi degli Spurs, che non lo volevano come allenatore, lo aveva convinto a interrompere la trattativa. Ora invece prende corpo la pista dei Rangers e del ‘come back’ in Scozia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Brasile prima squadra sudamericana qualificata
Battuta la Colombia per 1-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
12 novembre 2021
09:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Brasile è la prima squadra sudamericana ad assicurarsi la qualificazione ai Mondiali 2022 di calcio in Qatar.
I verdeoro hanno battuto la Colombia 1-0, a San Paolo, grazie a un gol di Paqueta su passaggio di Neymar.

I cinque volte campioni del mondo, gli unici ad aver giocato tutte le edizioni dei Mondiali, si uniscono ad altre tre nazioni già qualificate: Germania, Danimarca e Qatar, paese ospitante.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aritmia maligna, Aguero rischia l’addio al calcio
Quadro cardiologico attaccante del Barcellona più complicato del previsto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un’aritmia più grave del previsto e così l’addio al calcio per Sergio ‘Kun’ Aguero non sarebbe un’opzione da escludere.
La carriera del 33enne attaccante argentino rischia di chiudersi solo pochi mesi dopo il suo arrivo al Barcellona, costellato da una serie di problemi fisici che gli hanno impedito di giocare con continuità.
Anche se il parere definitivo arriverà solo nei prossimi mesi, sono le ultime indiscrezioni arrivate dalla Spagna a far preoccupare un mondo del calcio più sensibile ai problemi cardiaci dopo il malore in campo del danese Eriksen agli ultimi Europei. E’ Radio Catalunya a lanciare l’allarme: “La sua patologia potrebbe essere incompatibile con lo sport professionistico”. Il Barca del nuovo tecnico Xavi avrebbe già detto al calciatore che il suo quadro cardiologico è più complicato di quanto atteso. Parlerebbero chiaro le risonanze e gli stress test a cui l’ex Manchester City è stato sottoposto nei giorni scorsi, dopo il crollo a quattro minuti dalla fine del primo tempo nella sfida contro l’Alaves del 30 ottobre. Insomma, un’aritmia diversa da quella considerata ‘benigna’ diagnosticata una settimana fa alla calciatrice Graham Hansen, in forza ai blaugrana. Se la norvegese, dopo un intervento chirurgico, potrà tornare ad allenarsi già la prossima settimana, il problema di Aguero pare molto più complesso e delicato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Azzurri; Mancini convoca Ferrari del Sassuolo
In vista della sfida di lunedì contro l’Irlanda del Nord
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
11:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roberto Mancini ha convocato il difensore del Sassuolo Gian Marco Ferrari in vista della sfida dell’Italia a Belfast contro l’Irlanda del Nord per le qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022.

Il ct azzurro prova così a supplire alle assenze – tra le quali quella di Giorgio Chiellini, infortunato – per la partita di lunedì sera che potrebbe dare agli azzurri la certezza matematica della qualificazione al Mondiale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho concede tre giorni di vacanza
A Trigoria si sono allenati solo gli infortunati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
12 novembre 2021
18:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho approfitta della sosta e concede tre giorni di vacanza alla squadra.
A Trigoria si sono visti solo gli infortunati (Spinazzola, Vina, Zaniolo, Smalling, Calafiori e Pellegrini) per continuare i rispettivi percorsi di recupero.
La squadra riprenderà a lavorare lunedì pomeriggio in vista della sfida di domenica 22 novembre con il Genoa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giornalisti: Morto Giampiero Galeazzi
75 anni, memorabili le sue telecronache sportive
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
12:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Giampiero Galeazzi: il giornalista sportivo della Rai ed ex canottiere aveva 75 anni, era malato da tempo.
Nato a Roma, era conosciuto anche con il soprannome di Bisteccone.
Memorabili le sue telecronache sportive.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Galeazzi: Vezzali, grazie per aver vissuto lo sport
Sottogretaria: certa che stasera anche l’Olimpico ti ricorderà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
13:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ciao Giampiero! Grazie per aver vissuto lo sport da atleta prima e da giornalista poi.
Alla tua voce, carica di entusiasmo e passione, sono legati i ricordi di tante emozioni azzurre.
Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”. Così la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, ricorda in un tweet il giornalista sportivo della Rai ed canottiere Giampiero Galeazzi, scomparso oggi all’età di 75 anni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
U.21: Nicolato convoca Parisi dell’Empoli
Difensore chiamato per amichevole di martedì con la Romania
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
13:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Per la partita amichevole Italia-Romania, in programma martedì prossimo, 16 novembre, a Frosinone, il tecnico della nazionale Under 21, Paolo Nicolato, ha convocato il difensore dell’Empoli Fabiano Parisi.

Gli Azzurrini sono impegnati questo pomeriggio a Dublino per una partita valida per le qualificazioni all’Europeo 2023 contro i padroni di casa dell’Irlanda.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto il giornalista Giampiero Galeazzi, memorabili le sue telecronache
Ex canottiere, aveva 75 anni ed era malato da tempo. La figlia Susanna su Fb: ‘Papà ora è felice, è in barca, sta remando sul suo Tevere’. Il cordoglio del mondo sportivo, di amici, colleghi, politici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 novembre 2021
17:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Addio alla voce dello sport in tv, è morto Giampiero Galeazzi.
Giornalista ed ex canottiere, aveva 75 anni ed era malato da tempo.
Nato a Roma, era conosciuto anche con il soprannome di Bisteccone, per via della sua stazza. Memorabili le sue cronache sportive.
‘Papà ora è felice, è in barca, sta remando sul suo Tevere’: lo ricorda così con un post su Facebook la figlia Susanna:

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Indimenticabili, ad esempio, restano le sue telecronache dei fratelli Abbagnale, in quello che era stato il suo primo amore, il canottaggio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nato a Roma il 18 maggio 1946, in gioventù, dopo la laurea in Economia, Giampiero Galeazzi ha lavorato per un breve periodo nell’ufficio marketing e pubblicità della Fiat, a Torino, era diventato professionista di canottaggio, vincendo il campionato italiano del singolo nel 1967 quindi nel doppio con Giuliano Spingardi l’anno seguente, partecipando alle selezioni per le Olimpiadi del 1968 a Città del Messico.era diventato professionista di canottaggio. Poi è entrato in Rai come giornalista sportivo prima alla radio e poi in tv, prima alla Domenica Sportiva e poi a Mercoledì Sport.
Di lui si ricordano le telecronache degli eventi sportivi come la mitica medaglia d’oro dei fratelli Abbagnale a Seul nel 1988. Negli Anni Ottanta fu anche inviato della Ds per gli incontri più importanti della Serie A. Galeazzi fu anche inviato Rai per l’incontro di Reykjavik fra Gorbaciov e Reagan nel 1986 e passò poi a condurre trasmissioni storiche come “90esimo minuto” dal 1992 al 1999 e ha partecipato al festival di Sanremo del 1996 con Pippo Baudo. Nel maggio 1987 il Napoli vince il primo scudetto con Maradona in campo e al fischio finale Galeazzi è protagonista della festa azzurra. Memorabile il suo scambio con Diego, Galeazzi entrò nello spogliatoio della squadra e lasciò il microfono a Maradona, versione intervistatore. Nel 2010 e nel 2012 ha partecipato a Notti Mondiali e Notti Europee, entrambe trasmissioni Rai. L’ultima apparizione di Giampiero televisiva risale a tre anni fa a Domenica In.
Giampiero Galeazzi sarà ricordato con una foto sul maxi schermo e un annuncio nel prepartita della sfida Italia-Svizzera di questa sera all’Olimpico, valida per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del prossimo anno. “Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”, aveva anticipato stamane in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
I messaggi di cordoglio
“Sono addolorato dalla sua morte: Galeazzi ha fatto conoscere noi e il canottaggio, ci ha spronati. E’ stato un personaggio importante per noi, ci ha fatti conoscere al grande pubblico: era come se l’equipaggio fosse formato da quattro e non da tre elementi. Possiamo dire che era come un ‘quattro senza’: è stato molto, molto importante per noi. Ci è stato vicino per più di 20 anni”. Così Peppiniello Di Capua, timoniere dei fratelli Carmine e Giuseppe Abbagnale, ricorda la figura di Giampiero Galeazzi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci ha seguiti da sempre, quante cene assieme, era come un fratello per noi: lo stimavamo e gli volevamo bene”, aggiunge.
“In questo momento sono triste: Giampiero ha accompagnato non solo la nostra vita sportiva in maniera intensa e totalizzante, ma nel tempo è diventato anche una persona di famiglia, con cui si era creato questo connubio. Un personaggio anche sui generis se vogliamo, ma con lui voce e impresa sportiva diventavano una cosa sola. E quella telecronaca e’ storia della tv”. Giuseppe Abbagnale, col fratello Carmine, vinse l’oro olimpico del canottaggio a Seul ’88 ma quell’impresa e’ tutt’uno con la telecronaca di Galeazzi. “Con lui – dice Abbagnale, attualmente presidente della federcanottaggio – ho sempre avuto un rapporto vero, leale. Con Giampiero c’e sempre stata empatia”.
“Bisteccone mio …se ne va un pezzo importante della mia vita…”. Così, Mara Venier in un post sulla sua pagina Instagram.
“Ciao Giampiero! Grazie per aver vissuto lo sport da atleta prima e da giornalista poi. Alla tua voce, carica di entusiasmo e passione, sono legati i ricordi di tante emozioni azzurre. Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”. Così in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
“Momenti e parole che resteranno immortali, ciao Giampiero”, lo scrive la Roma sui social per ricordare Galeazzi.
“La fede laziale di Giampiero era nota a tutti, ma mai è stata fuori dalle righe. In una recente intervista alla Rai, stanco ma mai arreso alla malattia, disse una frase semplice e straordinaria: ‘Sotto lo stesso cielo, sotto la stessa bandiera. Forza Lazio’. In quel cielo brilla una stella in più”, ricorda il presidente biancoceleste, Claudio Lotito.
“Ha raccontato le più belle pagine dello sport italiano. Lo ricordiamo anche per essere stato un grande atleta come canottiere. Un abbraccio alla sua famiglia. Riposa in pace”, scrive su Twitter Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia.
“Figura indimenticabile, prima come sportivo e poi come narratore dello sport sia alla radio sia in televisione. E’ stato campione di canottaggio e, come giornalista, voce, inconfondibile per quasi 50 anni, delle discipline sportive più popolari del nostro Paese. Grazie a lui molti italiani hanno cominciato ad appassionarsi di tennis e canottaggio. La notizia della sua scomparsa ci addolora”, scrivono le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.
“Scompare Giampiero Galeazzi. Cronista sportivo , ma anche grande atleta. Le sue telecronache sulla bellezza del canottaggio azzurro, così partecipate, hanno reso popolare quello sport. RIP”. Così Alessandro Gassmann su twitter.
Sono tanti i momenti che mi ricorderò per sempre. Dai campionati vissuti insieme alle Olimpiadi di Barcellona, dove mi divertivo, estasiata, dei tuoi racconti e dei dietro le quinte dello sport. Avercene oggi di inviati come te! RIP #GiampieroGaleazzi, lo sport in tv ti deve TANTISSIMO”. Così Simona Ventura su un twitter.
“Ho appreso con grande dolore la notizia della scomparsa di Giampiero Galeazzi. Se ne va una delle voci più autorevoli del giornalismo italiano, un maestro e un professionista esemplare. Le sue telecronache e le sue interviste resteranno per sempre scolpite nella storia dello sport del nostro Paese”. È quanto dichiara Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico. “Con la sua passione – ha aggiunto il numero uno del Cip in una nota – ha saputo regalare a milioni di italiani emozioni uniche e irripetibili che fanno parte ormai del prezioso bagaglio di ricordi di tantissimi appassionati di sport. Ci mancherà. Colgo l’occasione per esprimere alla sua famiglia, in questo momento di dolore, la mia vicinanza e quella di tutto il Comitato Italiano Paralimpico”.
“Se ne va un grande uomo, che ha trasmesso tutta la sua professionalità e passione attraverso le proprie imprese sportive e la sua voce. Ciao Giampiero, non ti dimenticheremo”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
“L’affetto e la commozione che hanno inondato i social network alla notizia della scomparsa di Giampiero Galeazzi non ci stupiscono. Giampiero è stato il volto Rai del Giornalismo sportivo che ha portato nelle case degli italiani lo sport con la passione e la competenza di chi lo praticava, a partire dal canottaggio di cui è stato protagonista gareggiando ad altissimi livelli. Con il suo stile ha rivoluzionato la telecronaca sportiva, entrando nell’immaginario popolare. Mancherà a tutti noi e ai colleghi che lo hanno conosciuto e apprezzato”. Così l’esecutivo Usigrai in una nota.
“Le tue telecronache erano poesia, superavano le immagini”. Cosi’ il presidente del Coni, Giovanni Malago’, ricorda Giampiero Galeazzi. “Plasmavi la realtà con un senso di appartenenza che faceva la differenza – scrive in un tweet Malago’ -. Hai raccontato le pagine più belle dello sport italiano con passione e competenza: rimarrai con noi, per sempre uno di noi. Ciao Giampiero!”
“Ciao Giampiero, sei stato speciale sia come inviato che come uomo”. Con questo tweet, e l’emoticon delle mani che pregano, il ct della Nazionale Roberto Mancini ricorda, a meno di due ore dalla partita contro la Svizzera, Giampiero Galeazzi, del quale il tecnico azzurro posta anche una foto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ghirelli, urgente rivedere calcolo degli steward negli stadi
Presidente di Lega Pro ha scritto al ministro Lamorgese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
14:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, è tornato a scrivere al ministro Lamrogese per affrontare la questione degli elevati costi in capo alle società di calcio di Serie C per il servizio di stewarding.
Con l’apertura degli stadi che rischia, paradossalmente, di determinare ulteriori problemi di spesa ai club.

“Negli stadi occorre applicare la regola di uno steward ogni 250 spettatori sulla media delle presenze delle ultime dieci giornate in ogni singolo stadio e fare un aggiornamento ogni dieci giornate – spiega Ghirelli -. Se si seguitasse con gli standard attuali di uno steward ogni 38 spettatori in molti stadi converrebbe chiudere per i costi troppo elevati. Mi era stato detto che la misura per la sicurezza sarebbe stata attuata alla scadenza delle prime dieci giornate, non è stato così. È urgente intervenire”.
Il presidente di Lega Pro torna anche sul tema degli aiuti da parte del Governo. “I club stanno ancora aspettando il decreto attuativo sui ristori per tamponi e spese sanitarie fermo alla Corte dei Conti per la firma e attendono che la pratica sul credito di imposta venga conclusa. Negli altri paesi europei i club calcistici e sportivi hanno da tempo ricevuto i ristori dovuti. Noi continuiamo a lavorarci anche con le leghe aderenti al Comitato 4.0, ma c’è un dato di forte preoccupazione”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calciatore aggredito fuori discoteca, questore chiude locale
Altri interventi degli agenti nei mesi scorsi a Bologna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
12 novembre 2021
14:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’aggressione subita da un giovane di 19 anni, calciatore della Primavera del Bologna, accerchiato e picchiato da un gruppo di coetanei nella notte tra sabato e domenica, il questore ha disposto la chiusura della discoteca Numa per 12 giorni.
Il 19enne è stato sorpreso all’esterno del locale situato in via Maserati, nella periferia della città, soccorso dal 118 per lui 21 giorni di prognosi.

Ieri la polizia ha notificato il provvedimento spiegando che la discoteca “costituiva fonte di pericolo e non garantiva la sicurezza degli avventori”. Già a inizio ottobre, hanno ricostruito gli agenti, era stato necessario un intervento delle volanti per un assembramento, di circa 400 persone, che cercavano di entrare nel locale forzando i controlli, a novembre sono intervenute per una rissa. Nella notte tra sabato e domenica scorsi, infine, l’ultimo episodio su cui sta indagando la squadra mobile. Gli investigatori hanno ascoltato la vittima e hanno tracciato un profilo degli aggressori di origine nordafricana dopo avere ascoltato i testimoni e visionato le immagini delle telecamere di sorveglianza.
“La caratteristica negativa di questa vicenda – spiega Vincenzo Frontera, dirigente della divisione di polizia amministrativa e sicurezza della Questura di Bologna – è che né gli addetti alla sicurezza del locale, né i gestori ha chiamato, quella sera, le forze di polizia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: pubblicato il bilancio di sostenibilità 2020/21
Rispetto, tolleranza e inclusione, club sardo punta sul sociale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
12 novembre 2021
15:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cagliari calcio ha pubblicato il Bilancio di sostenibilità 2020-2021, documento che consolida l’impegno sulla strada del sociale e della sostenibilità della società rossoblù.
Il Bilancio espone concetti chiave insiti nell’attività quotidiana del club – rivolti alle persone e all’ambiente – oltre ad approfondire struttura aziendale, target e sistemi di gestione.
Al centro il dettagliato focus su “Be As One”, il manifesto etico voluto dal presidente Tommaso Giulini con i suoi valori fondanti quali rispetto, tolleranza e inclusione. In questo modo il Cagliari sviluppa un progetto che rafforza quelli degli anni passati, e si unisce agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) e ai temi di Agenda 2030.
Un impegno verso il territorio e la comunità che non è mai venuto meno e che ha portato ad un importante riconoscimento: il Cagliari è secondo in Italia nella speciale classifica relativa alla “brand reputation”, secondo l’analisi di Zwan, azienda specializzata in corporate reputation. Tra le iniziative di questi anni l’unicum nel calcio italiano costituito dalla partecipazione attiva in occasione della “Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia”, con l’arcobaleno a impreziosire le maglie rossoblù e i luoghi del club, oltre ai fondamentali incontri a tema dedicati ai ragazzi del Settore giovanile con psicologi ed educatori della società. E ancora: le due squadre dei “Casteddu4Special” iscritte ai campionati federali di calcio paralimpico; la Scuola di tifo e la Curva futura, primo settore di uno stadio italiano interamente dedicato ai piccoli sostenitori; la partnership con Legambiente nell’ambito dell’attenzione e dell’attività per ripulire aree cittadine e sensibilizzare tutti al rispetto dell’ambiente; i progetti di mobilità sostenibile per promuovere insieme ai partner commerciali ed istituzionali un afflusso alternativo allo stadio, dai mezzi pubblici alla bicicletta, con un’area destinata al bike parking.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi: foto su maxi schermo e annuncio a Italia-Svizzera
Ricordo questa sera all’Olimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
16:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giampiero Galeazzi sarà ricordato con una foto sul maxi schermo e un annuncio nel prepartita della sfida Italia-Svizzera di questa sera all’Olimpico, valida per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del prossimo anno.

“Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”, aveva anticipato stamane in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi: da Antonio Rossi a Tardelli, il cordoglio dello sport
Ex canoista, ‘colonna sonora miei successi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
17:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da Antonio Rossi a Marco Tardelli e Franco Baresi, si moltiplicano i messaggi di cordoglio per la scomparsa di Giampiero Galeazzi.
“La tua telecronaca è stata la colonna sonora dei miei successi.
Grazie amico mio”, scrive su Instagram l’ex canoista che ha conquistato cinque medaglie olimpiche, oggi sottosegretario con delega allo Sport in Regione Lombardia. “Addio a Giampiero #Galeazzi voce inimitabile e grazie per le emozioni e la passione che ci hai trasmesso. Rip”, è il saluto su Twitter della leggenda del Milan, a cui fa eco il campione del mondo 1982 dell’urlo al Bernabeu (“Addio Giampiero.
Cronista con l’anima”).
Il mondo del calcio ha voluto far sentire il proprio cordoglio, a partire dalla Lega Serie A: “Ci ha lasciati Giampiero Galeazzi, voce storica dello sport italiano e grande appassionato di calcio. Lega Serie A esprime il proprio cordoglio ai suoi cari”. Mauro Balata, presidente della Lega Serie B, ha aggiunto: “E’ un giorno di grande dolore per la famiglia del Calcio Italiano. Il suo ricordo non passerà grazie alla sua voce che ha raccontato le importanti imprese sportive italiane. Con le associate della @Lega_B mandiamo un forte abbraccio alla Famiglia #Galeazzi”. Non sono mancati i messaggi della Lega Pro (“Una voce iconica. Un grande uomo di sport. Ci mancherai, Giampiero”) e della Lega nazionale dilettanti: “Siamo cresciuti con lo sport raccontato da te, quelle imprese che hanno appassionato milioni di italiani anche grazie a te. Con il microfono ci hai fatto innamorare del calcio, con passione e professionalità. Ciao #Galeazzi, andremo a vincere anche per te!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Italia-Svizzera 1-1
Gli svizzeri in vantaggio con Widmer, il pari poi di Di Lorenzo. Jorginho sbaglia ancora una volta un calcio di rigore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
16:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italia e Svizzera 1-1 in una partita del gruppo C delle qualificazioni europee del Mondiale di Qatar 2022, giocata allo stadio Olimpico.

Al 90′ Jorginho sbaglia un calcio di rigore: è il secondo penalty consecutivo fallito con la maglia azzurra.
1-1 al 36′ Gol di Di Lorenzo
0-1 al 11′ Gol di Silvan Widmer

La carrozza non è ridiventata zucca (non ancora, almeno) ma l’incantesimo che aveva portato l’Italia di Mancini sul trono calcistico d’Europa pare svanito.
Tornati in quello stadio Olimpico che aveva lanciato la loro rincorsa al titolo continentale, gli azzurri pareggiano in rimonta (gol di Di Lorenzo) 1-1 con la Svizzera, sbagliano con Jorginho, che già aveva fallito all’andata a Basilea dal dischetto, un rigore a pochi minuti dalla fine dopo aver rischiato per l’intero primo tempo il colpo del ko: e ora vedono in pericolo la qualificazione ai mondiali del Qatar dell’anno prossimo. Tutto è possibile, infatti, a un turno dalla fine del girone: si giocherà lunedì (Italia in Irlanda del Nord e Svizzera in casa con la Bulgaria) e le due squadre sono ancora a pari punti. La differenza reti per l’Italia è +11, per la Svizzera +9: sarà il criterio decisivo in caso di arrivo alla pari, prima di una serie di discriminanti che potrebbero condannare la seconda alla ghigliottina di play-off tutt’altro che facili. Fatto sta che l’Italia a giugno qui a Roma aveva battuto 3-0 gli elvetici e stasera giocando a lungo sotto ritmo ha fallito due match ball con un colpo solo: il rigore calciato malamente da Jorginho, che avrebbe dato il successo nella sfida diretta e – virtualmente – la qualificazione ai mondiali.

“Il rigore di Jorginho? Lui è uno dei rigoristi, se se la sentiva è giusto che abbia tirato”. Roberto Mancini assolve il centrocampista del Chelsea, pur ricordando che contro la Svizzera “ha sbagliato sia all’andata che al ritorno”. L’1-1 dell’Olimpico complica le qualificazioni al Mondiale: “Abbiamo sofferto nel primo tempo – ammette il ct – bene invece nel secondo. Il gioco c’è stato ma non è arrivato il gol. La qualificazione ce la giocheremo all’ultima” in casa dell’Irlanda del Nord. “Partiamo con un vantaggio non piccolo – conclude Mancini alla Rai – Se riusciamo a fare tutti i gol che non abbiamo fatto questa sera…”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con l’Irlanda del Nord faremo la partita che avremmo fatto anche vincendo stasera. E’ la nostra mentalità, giocare per vincere e andare al mondiale”. Leonardo Bonucci ai microfoni della Rai, mette in chiaro il progetto degli azzurri dopo l’1-1 con la Svizzera. “Noi andremo lì per fare il nostro gioco e vincere – ha proseguito -. Oggi abbiamo preso due tiri e siamo stati poco cattivi, ora guardiamo avanti e recuperiamo energie per Belfast. Lo sbaglio di Jorginho? Lui è il nostro rigorista e continuerà ad esserlo, capita di sbagliare ma noi dobbiamo andare avanti. Da squadra, da gruppo, da famiglia possiamo prenderci il mondiale”.

“Siamo entrati contratti in campo, abbiamo subito qualche contropiede di troppo. Sistemati questi aspetti abbiamo giocato meglio. La gioia del gol? E’ dimezzata per questo pareggio, ma già da lunedì dovremo pensare a Belfast, ad andare lì per vincere”. Così Di Lorenzo, autore del pari azzurro contro la Svizzera, ai microfoni Rai. “Jorginho è un grande campione ed è il nostro rigorista. Gli daremo tutti una mano per superare questo momento” ha aggiunto il difensore, commentando l’errore dal dischetto del cantrocampista.

I fischi dell’Olimpico hanno coperto l’inno nazionale elvetico. Sonora la bordata iniziale di parte dello stadio, subito coperto dal lungo applauso della maggioranza dei 50 mila tifosi presenti nello stadio romano.

Giampiero Galeazzi è stato ricordato con una foto sul maxi schermo e un annuncio nel prepartita della sfida Italia-Svizzera di questa sera all’Olimpico, valida per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del prossimo anno. “Sono certa che stasera anche lo Stadio Olimpico saprà ricordarti per come meriti”, aveva anticipato stamane in un tweet la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.

“Ciao Giampiero, sei stato speciale sia come inviato che come uomo”. Con questo tweet, e l’emoticon delle mani che pregano, il ct della Nazionale Roberto Mancini ricorda, a meno di due ore dalla partita contro la Svizzera, Giampiero Galeazzi, del quale il tecnico azzurro posta anche una foto.

Le formazioni di Italia-Svizzera.

Italia (4-3-3): 21 Donnarumma; 2 Di Lorenzo, 19 Bonucci, 15 Acerbi, 13 Emerson Palmieri; 18 Barella, 8 Jorginho, 5 Locatelli; 14 Chiesa, 9 Belotti, 10 Insigne (1 Sirigu, 12 Meret, 23 Bastoni, 3 Biraghi, 7 Calabria, 6 G. Mancini, 32 Cataldi, 16 Cristante, 12 Pessina, 4 Pobega, 34 Tonali, 11 Berardi, 20 Bernardeschi, 22 Raspadori, 91 Scamacca). Ct.: Mancini. Squalificati: nessuno. Diffidati: Toloi, Chiellini, Pellegrini, Pessina, Barella, Bernardeschi. Indisponibili: Immobile, Chiellini, Pellegrini, Zaniolo.

Svizzera (4-3-2-1): 1 Sommer; 3 Widmer, 22 Schar, 5 Akanji, 13 Ricardo Rodriguez; 17 Vargas, 6 Zakaria, 8 Freuler; 11 Steffen, 23 Shaqiri; 9 Okafor. Ct.: Yakin. Squalificati: nessuno. Diffidati: Elvedi, Akanj, Sow, Aebischer. Indisponibili: Xhaka, Elvedi, Fassnacht, Kobel, Seferovic, Embolo, Zuber.

Arbitro: Taylor (Ing.).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi, Sport Salute: “Uno straordinario narratore”
‘Sue telecronache e sue interviste rimarranno indimenticabili’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Giampiero Galeazzi è stato uno straordinario narratore di sport.
Le emozioni filtrate attraverso la sua voce unica hanno alimentato la passione sportiva di tutti gli italiani.
Le sue telecronache, le sue interviste rimarranno indimenticabili. Grazie Giampiero, riposa in pace”. E’ il messaggio pubblicato sui sociale di Sport & Salute, dopo la morte di Giampiero Galeazzi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Galeazzi, Malagò: “Le sue telecronache superavano le immagini”
N.1 Coni: “Ha raccontato pagine più belle dello sport italiano”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le tue telecronache erano poesia, superavano le immagini”.
Cosi’ il presidente del Coni, Giovanni Malago’, ricorda Giampiero Galeazzi.
“Plasmavi la realtà con un senso di appartenenza che faceva la differenza – scrive in un tweet Malago’ -. Hai raccontato le pagine più belle dello sport italiano con passione e competenza: rimarrai con noi, per sempre uno di noi. Ciao Giampiero!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: Ferrero ai senatori, ‘riscatto con la Salernitana’
Dopo incontro con D’Aversa, presidente a colloquio con giocatori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
12 novembre 2021
18:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati giorni importanti per la Sampdoria col presidente Massimo Ferrero che è arrivato a Genova per parlare, ieri, con il tecnico Roberto D’Aversa e incontrare singolarmente anche alcuni giocatori della squadra per capire quali possono essere le soluzioni per uscire da questa crisi.
Di certo alla ripresa del campionato ci sarà la trasferta a Salerno, uno scontro diretto per la corsa salvezza.

Con D’Aversa il presidente ha analizzato le cause di questo momento nero, nel contempo gli ha ribadito la sua totale fiducia: la sensazione è quella che la gara con la Salernitana possa essere decisiva soltanto in presenza di una sconfitta pesante: poi ci saranno Verona, Fiorentina, Lazio e il derby col Genoa. “D’Aversa e la squadra hanno la volontà, le capacità e le qualità per ritornare a fare i risultati che servono, facendo risalire la classifica alla Sampdoria”, ha detto il presidente Ferrero. Che poi ha parlato con Audero, Adrien Silva, Caputo, Gabbiadini, Quagliarella e Candreva: un confronto per responsabilizzare anche la squadra e chiedere subito un pronto riscatto in Campania alla ripresa del campionato.
Sicuramente ci sono alibi come la lunga lista dei infortunati ma adesso dopo la fiducia di Ferrero tocca a D’Aversa dare la carica alla squadra. Che ha ritrovato il centrocampista Valerio Verre che era fermo da un mese per un problema al polpaccio destro: oggi si è allenato col gruppo e sarà disponibile per Salerno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Comproprietaria Newcastle, in Italia strutture disastrose
Staveley, ‘abbiamo parlato con Inter, ma non ci interessa più’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
12 novembre 2021
18:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo parlato con Inter e Milan, ma il problema era legato alle strutture della Serie A italiana che sono disastrose.
Ora, comunque, non siamo più interessati all’Inter”.
Così, a margine di un meeting fra club della Premier League, Amanda Staveley, proprietaria al 10% del Newcastle con il fondo PCP Capital Partners, e braccio destro del fondo sovrano dell’Arabia Saudita che ha acquisito il resto del club, ha voluto smentire le voci su un ritorno di fiamma per la società nerazzurra.
“C’è stato anche un sondaggio per il Bordeaux”, ha aggiunto la businesswoman la quale invece potrebbe essere interessata ad un’eventuale compartecipazione in un club ‘minore’ italiano già individuato, ora nelle serie inferiori, che ritiene possa avere interessanti prospettive di sviluppo, se ben supportato. Ma per ora è tutto in stand by.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Scozia vince 0-2 in Moldavia e va ai playoff
Qualificazioni Mondiale 2022: è seconda nel gruppo F
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
20:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Scozia è andata a vincere 2-0 in casa della Moldavia e si è assicurata il secondo posto nel gruppo F, che le consente l’accesso ai playoff che decideranno le qualificazioni al Mondiale di calcio dell’anno prossimo, in Qatar.
Grazie alle reti di Patterson al 38′ del primo tempo e Adams al 20′ della ripresa, la Scozia sale a 20 punti, quattro meno della Danimarca che si è già qualificata vincendo il gruppo ed è a punteggio pieno.
Questa sera la Danimarca affronta Faeroer. Terzo Israele a 13 punti, impegnato in casa dell’Austria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Under21: Irlanda-Italia 0-2
In gol a Dublino Lucca e Cancellieri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
20:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia under 21 ha sconfitto 2-0 l’Irlanda a Dublino in un incontro valido per le qualificazioni all’Europeo 2023.
Le reti degli azzurrini sono state realizzate da Lucca nel primo tempo e da Cancellieri al 90′, su assist dello stesso Lucca.
Nella classifica del gruppo F, l’Italia è seconda a un punto dalla Svezia (che oggi ha battuto 4-0 la Bosnia) ma con una partita in meno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Ermanno Pieroni, portò l’Ancona in serie A
Presidente e dirigente sportivo. Collaborò con Perugia e Arezzo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ASCOLI PICENO
12 novembre 2021
21:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto questo pomeriggio all’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno Ermanno Pieroni, 76 anni, dirigente sportivo originario di Jesi che come presidente portò l’Ancona alla seconda promozione in serie A nella stagione 2003-2004.
Da diversi anni si era stabilito ad Ascoli Piceno, dove viveva con la moglie Mariolina Maggiori, dalla quale ha avuto una figlia, Letizia di 4 anni; lascia altri quattro figli avuti da una precedente unione.

Pieroni era ricoverato da alcuni mesi per un grave problema di salute che non gli ha dato scampo. La sua lunga carriera nel mondo del calcio, dove è stato anche arbitro, è stata contraddistinta dalla stretta collaborazione con la famiglia Gaucci al Perugia, dalle esperienze con Messina, Taranto e Arezzo, dove in veste di direttore sportivo, fra il 2005 e il 2007 portò in panchina Antonio Conte e Maurizio Sarri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ ufficiale, Dani Alves torna al Barcellona
In campo da gennaio, in maglia ‘blaugrana’ ha vinto 23 titoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BARCELLONA
12 novembre 2021
22:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Bentornato a casa”.
Così, sul proprio sito, il Barcellona annuncia il ritorno di Dani Alves in maglia blaugrana.
Il terzino brasiliano, oro olimpico come fuoriquota a Tokyo 2020, si unirà al gruppo del club catalano la prossima settimana per cominciare ad allenarsi con i compagni ma, come precisa il Barça, non potrà esordire in gare ufficiali fino a gennaio, mese in cui riaprirà il calciomercato e sarà possibile registrare il tesseramento.
In un comunicato il Barcellona ricorda che Dani Alves ha già fatto parte del club dal 2008 al 2016 giocando 391 partite ufficiali in maglia blaugrana, segnando 23 gol e vincendo 23 titoli: 6 campionati nazionali, 4 Coppe del Re, 3 Champions League, 3 Mondiali per club, 3 Supercoppe di Spagna e 4 Supercoppe europee.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Italia-Svizzera 1-1 all’Olimpico
Jorginho sbaglia rigore, la qualificazione si deciderà lunedì
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
22:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italia e Svizzera hanno pareggiato 1-1 in una partita del gruppo C delle qualificazioni europee del Mondiale di Qatar 2022, giocata all’Olimpico, rimanendo appaiate in testa.
Il primo posto che qualifica direttamente al Mondiale si deciderà lunedì con l’Italia che a Belfast affronta l’Irlanda del Nord e la Svizzera che se la vedrà con la Bulgaria.
Gli elvetici sono andati in vantaggio con Widmer e Di Lorenzo ha pareggiato poco dopo la mezz’ora del primo tempo. Nel finale di gara, Jorginho ha sbagliato un rigore, mancando l’occasione per la vittoria.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Di Lorenzo, gioia del gol dimezzata per questo pari
“All’inizio contratti, Jorginho è campione e nostro rigorista”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 novembre 2021
23:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo entrati contratti in campo, abbiamo subito qualche contropiede di troppo.
Sistemati questi aspetti abbiamo giocato meglio.
La gioia del gol? E’ dimezzata per questo pareggio, ma già da lunedì dovremo pensare a Belfast, ad andare lì per vincere”. Così Di Lorenzo, autore del pari azzurro contro la Svizzera, ai microfoni Rai. “Jorginho è un grande campione ed è il nostro rigorista. Gli daremo tutti una mano per superare questo momento” ha aggiunto il difensore, commentando l’errore dal dischetto del cantrocampista.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Uruguay ko, Argentina a un passo dal Qatar
Segna Di Maria su assist di Dybala che esce per problemi fisici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
10:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Argentina si avvicina alla qualificazione ai Mondiali del Qatar dopo aver battuto l’Uruguay 1-0 grazie a un tiro di Angel Di Maria finito all’incrocio dei pali al 7′ del primo tempo.
Fondamentale l’assist di Dybala, uscito dopo l’intervallo per un problema fisico, forse un fastidio muscolare.
Le sue condizioni saranno da valutare, come quelle di Bentancur che ha subito una botta al ginocchio in uno scontro con Correa sul finire di gara.
Messi ha giocato gli ultimi 15 minuti della sfida, senza dare un contributo significativo alla vittoria dell’Albiceleste, seconda nel girone con 28 punti, sei in meno del Brasile. Nei giorni scorsi la Pulce aveva detto di non avere più fastidio al ginocchio sinistro e all’ischio tibiale della stessa gamba: a causa di questi problemi aveva dovuto saltare la partita di Champions del Psg contro il Lipsia e poi quella di Ligue 1 a Bordeaux. La sua partenza per l’Argentina aveva poi fortemente irritato la dirigenza parigina.
Imbattuta da 26 partite, la squadra di Lionel Scaloni si qualificherà per la fase finale della Coppa del Mondo se martedì batterà il Brasile e una qualsiasi nazionale tra Colombia, Cile o Uruguay non riuscirà a vincere.
Si qualificano direttamente per la Coppa del mondo le prime quattro del girone sudamericano mentre la quinta gioca uno spareggio intercontinentale contro una squadra dell’Oceania.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri: Mancini, ‘ora a testa a lunedì’
Ct: dobbiamo fare la nostra partita e andare in Qatar
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
11:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo sofferto nel primo tempo ma nel secondo abbiamo fatto bene, ci è mancato solo il gol.
Ora testa a lunedì, dobbiamo fare la nostra partita e andare al Mondiale”.
Così sui propri canali social (Twitter ed Instagram) il ct dell’Italia, Roberto Mancini, interviene dopo il pareggio di ieri all’Olimpico con la Svizzera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali:Bastoni lascia ritiro azzurri,indisponibile per Belfast
Il difensore indisponibile per lunedì
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
11:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un forfait per l’Italia di Roberto Mancini in vista della sfida decisiva per le qualificazioni ai Mondiali 2022: Alessandro Bastoni, indisponibile per la gara di lunedì, ha lasciato il ritiro della Nazionale questa mattina.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: stampa estera, ‘Italia ora teme un’altra apocalisse’
As evoca disfatta di Russia 2018, per Faz ‘azzurri alle strette’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
12:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il pareggio dell’Italia per 1-1 con la Svizzera trova spazio sulla stampa sportiva e non solo.

“L’Italia ora teme un’altra apocalisse”, titola lo spagnolo As, ricordando la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 da parte degli azzurri allora guidati dal ct Gian Piero Ventura, che proprio ieri ha annunciato l’addio al calcio.
Il Frankfurter Allgemeine Zeitung pubblica la foto di uno sconsolato Jorginho, puntando il dito sul “dramma degli 11 metri” che “mette l’Italia alle strette”. “In estate, gli italiani – ricorda il quotidiano tedesco – sono diventati campioni d’Europa. Ora, come prima del torneo 2018, c’è la minaccia di un fallimento nella qualificazione ai Mondiali”.
L’inglese Daily Mail sottolinea che il rigore sbagliato da Jorginho lascia i “campioni d’Europa ad affrontare una partita finale ricca di tensione per mettere il sigillo sul primo posto” nel girone. “L’Italia mantiene la testa del girone ma…” titola Le Figaro e L’Equipe sottolinea che per gli azzurri ci sarà “suspense sino alla fine”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: romeno Kovacs arbitro Irlanda del Nord-Italia
Lunedì sfida decisiva per gli azzurri a Belfast
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
12:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’arbitro romeno Istvan Kovacs dirigerà la partita fra Irlanda del Nord e Italia, ultima giornata del girone di qualificazione mondiale, decisiva per la qualificazione diretta degli azzurri in Qatar e in programma a Belfast.
Gli assistenti di linea Vasile Florin Marinescu e Ovidiu Artene e il quarto uomo Horatiu Fesnic completano la squadra arbitrale.
Al Var ci sarà il tedesco Bastian Dankert, insieme all’assistente Mike Pickel.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Idea Ghirelli, campionato serie C per diversamente abili
Convegno su calcio e disabilità con Reggiana e Feralpisalò
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
12:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un campionato di calcio di Serie C interamente dedicato ai diversamente abili, che veda il coinvolgimento di tutte le 60 squadre della Lega Pro.
È l’idea lanciata dal presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, durante il convegno organizzato dalla Lega Pro in collaborazione con la Reggiana e la Feralpisalò, che si è tenuto oggi nell’Aula Magna dell’Università UNIMORE di Reggio Emilia al quale hanno partecipato, tra gli altri, il ministro per le disabilità, Erika Stefani, il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, Carmelo Salerno, presidente della Reggiana e il Presidente della Feralpisalò Giuseppe Pasini.

“I progetti della Feralpisalò e della Reggiana dedicati ai diversamente abili devono essere di stimolo anche alle altre squadre della Serie C perché portano valore al territorio in termini di crescita sociale” ha detto Ghirelli. “La mia massima aspirazione sarebbe quella di avere un campionato con 60 squadre di quarta categoria, lavoreremo perché ciò accada. Il nostro è un calcio di territorio, la Serie C può avere un ruolo importante nello sviluppo sociale e nell’educazione dei giovani soprattutto dopo la ferita causata dal maledetto virus. Inoltre ce lo chiede anche il PNRR, ripartire dai giovani e promuovere progetti di coesione e integrazione”.
“Questa iniziativa riconosce la forte valenza del binomio sport e disabilità – ha sottolineato nel suo intervento il ministro per le Disabilità Erika Stefani – Lo sport è infatti una grande scuola di vita per tutti, poiché insegna anche con la vivacità e la competizione a confrontarsi con gli altri nel rispetto delle regole. Ed è ancora più una scuola di vita quando lo sport diventa davvero accessibile a tutti: le persone con disabilità, attraverso lo sport, non solo imparano a vivere la società, il gruppo e le relazioni, ma lo fanno con divertimento e con gioia, sentendosi parte della comunità. Proprio come dovrebbe essere nella vita. Dobbiamo dunque lavorare tutti affinché il futuro della nostra società sia pienamente inclusivo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Amichevole Juventus, Kean e Kaio Jorge protagonisti
Attaccanti segnano 7 degli 11 gol a formazione di Eccellenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
13 novembre 2021
13:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È finito 11-0 per la Juventus il test alla Continassa contro La Pianese, formazione che milita nel campionato di Eccellenza.
Scatenati gli attaccanti Kean e Kaio Jorge, autori rispettivamente di quattro e tre gol.
Di Zuelli (doppietta), Arthur e Compagnon le altre reti della sfida.
Approfittando della sosta per le Nazionali, la squadra di Massimiliano Allegri avrà ora due giorni di riposo. La ripresa degli allenamenti è fissata per martedì pomeriggio allo Juventus Training Center.   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: TUTTO SUL MONDO BIANCONERO: PARTITE INTERE, IMMAGINI, HIGHLIGHTS, INTERVISTE, DIETRO LE QUINTE, APPROFONDIMENTI, STATISTICHE, CONFERENZE STAMPA, VIDEO ESCLUSIVI E DAVVERO MOLTO ALTRO: GUARDA E LEGGI!

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Mondiali: Bosnia; contro la Finlandia senza Dzeko
L’attaccante su Instagram ha annunciato che oggi non giocherà
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
14:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Bosnia dovrà fare a meno di Edin Dzeko nella gara con la Finlandia.
L’attaccante dell’Inter ha annunciato sul suo profilo Instagram che, nonostante abbia fatto di tutto per recuperare, non sarà a disposizione per il match in programma oggi.
La nazionale gialloblù, che attualmente occupa la quarta posizione nel gruppo D, alle spalle di Francia, Ucraina e Finlandia, spera di recuperare Dzeko almeno per l’ultima gara contro l’Ucraina del prossimo martedì.
“Nonostante il grande desiderio e gli sforzi dell’equipe medica, abbiamo comunque fallito nei nostri sforzi per essere pronti per la partita contro la Finlandia – le parole di Dzeko sul suo profilo Instagram – So però che i ragazzi faranno del loro meglio per vincere e che lasceranno in campo tutte le forze che hanno per raggiungere un risultato favorevole. Invito i tifosi a supportare i ragazzi insieme, come mai prima d’ora, perché hanno davvero bisogno di supporto e sono sicuro che questo darà loro più forza per il miglior risultato in campo! Buona fortuna ragazzi, andiamo per la vittoria. Possiamo farlo insieme! Ti amo BiH”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: out anche Calabria e Biraghi, convocato Zappacosta
Dopo Bastoni altri due calciatori lasciano il ritiro azzurro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
16:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il forfait di Alessandro Bastoni questa mattina, altri due calciatori lasceranno il ritiro della nazionale nelle prossime ore.

Davide Calabria, che accusa una sofferenza muscolare al polpaccio destro, rientrerà al club per le cure del caso; Cristiano Biraghi rientra invece a casa per motivi personali.

Il Ct Mancini ha convocato Davide Zappacosta, che stasera si aggregherà al gruppo a Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Totti e De Rossi con Mourinho, ‘non è lui problema’
“Bisogna puntare su di lui, è un grande tecnico e motivatore”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 novembre 2021
16:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francesco Totti e Daniele De Rossi fanno quadrato intorno a Mourinho.
“Se stiamo qua a dire che Jose è il problema della Roma vuol dire che abbiamo sbagliato tutto”, ha spiegato l’ex dieci giallorosso.
“È l’allenatore che ha vinto più di tutti in Serie A. Chapeau, bisogna puntare su di lui perché è un grande tecnico e motivatore, un allenatore a 360°. Sa come gestire il gruppo, sa quello che deve dire e quello che deve fare e punto sempre su questi tipi di personaggi. La società e i tifosi devono stare vicino a lui” ha continuato Totti. Più duro ancora Daniele De Rossi: “La Roma dovrà essere soddisfatta a fine stagione se non avrà fatto stufare anche questo allenatore, uno dei più forti che ci sono in circolazioni nella storia del calcio. Parliamo di uno dei 5-6 allenatori più forti di sempre, cerchiamo di non farlo stufare”.
Sui risultati altalenanti dell’ultimo periodo di Pellegrini e compagni nessun dramma: “Sembra che lo stavano aspettando, non mi sembra uno che abbia problemi a risolvere questi problemi.
Sono tranquilli”. Parola di Daniele De Rossi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: lunedì la chiusura che definirà la cessione
Tra gli obiettivi un centro sportivo per il settore giovanile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 novembre 2021
16:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lunedì prossimo sarà una giornata fondamentale in casa Genoa.
Con la chiusura della trattativa tra “777 Partners” ed Enrico Preziosi, avverrà il definitivo passaggio di consegne dall’imprenditore, che aveva acquistato il Genoa salvandolo dal fallimento al Tribunale di Treviso nel 2003, alla holding americana che dal 22 settembre scorso, giorno delle firme, è diventata nuova proprietaria del club più antico d’Italia.

I tifosi vivono questa fase come un momento storico per il Genoa perchè l’arrivo di 777 Partners sembra mostrare per gli anni a venire altri traguardi rispetto a quello della salvezza, che resta oggi però il primo obiettivo vista la posizione di classifica.
Josh Wander, co fondatore di 777 Partners, non ha nascosto negli ultimi giorni obiettivi sportivi di livello europeo e la scelta di nominare Andriy Shevchenko allenatore rientra in questo progetto tecnico ad ampio respiro.
La nuova società punta a crescere sotto tutti i punti di vista e non solo da quello sportivo, con lo sviluppo del settore giovanile e quello di un apposito centro di allenamento.
Lunedì, con la chiusura arriveranno anche le dimissioni di Preziosi dalla carica di presidente del Genoa, anche se l’ex patron rimarrà inizialmente nel Cda per occuparsi dei rapporti istituzionali in Lega su espressa richiesta della nuova proprietà. Vi sarà poi la nomina di un nuovo presidente, carica offerta al professor Zangrillo, e quella di un consiglio di amministrazione rinnovato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali, sport fondamentale nella crescita ragazzi
Sottosegretaria a Terni con figlio Pietro per gara di spada
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TERNI
13 novembre 2021
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La pandemia ci ha fatto comprendere ancora di più quanto lo sport sia centrale nella crescita e nella formazione di ognuno di noi, sopratutto dei ragazzi, che hanno sofferto moltissimo.
Oggi essere qui ed aver accompagnato Pietro, mio figlio, alla gara è per me molto importante perché lo vedo entusiasta e contento di fare spada.
Questa è la vittoria più bella. Si può vincere si può perdere, ma l’importante è divertirsi”. A dirlo è stata l’ex schermitrice e oggi sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, a Terni in occasione della prima prova nazionale di qualificazione di spada cadetti e giovani in corso al Palatennistavolo Aldo De Santis.
La Vezzali è legata alla città umbra, in quanto si è allenata presso il Circolo scherma Terni per molti anni, con il mastro Giulio Tomassini. “Giulio – ha continuato la Vezzali – è stato il mio maestro, il mio faro e insieme al maestro Triccoli, mi ha permesso di coltivare il mio talento. Il mondo dello sport – ha concluso – ha una valenza incredibile sotto molteplici punti di vista e sto lavorando affinché in Italia possa esserci una cultura ben radicata e tutti gli italiani possano essere dei praticanti sportivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria; test con la Primavera verso Salerno
Partitella di 2 tempi da 30 minuti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
13 novembre 2021
17:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un test in famiglia con la Primavera questa mattina a Bogliasco per la Sampdoria con i blucerchiati ancora priva di tanti nazionali (Askildsen, Bereszynski, Colley, Dragusin, Ekdal, Thorsby e Yoshida) che ha chiuso la settimana con la partitella con i baby di Felice Tufano.
In evidenza Francesco Caputo e Fabio Quagliarella, entrambi autori di gol di pregevole fattura.
Non ha preso parte al test Valerio Verre ma semplicemente per precauzione. Il centrocampista ieri era tornato ad allenarsi col resto del gruppo e tornerà sicuramente nella lista dei convocati per la trasferta di Salerno, dove mancherà ancora Damsgaard che sta recuperando dall’infortunio di settembre con la nazionale danese e potrebbe essere disponibile solo tra un mese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Morto Ermanno Pieroni, funerali ad Ascoli Piceno
Presenti anche Cosmi e Novellino, messaggio cordoglio a famiglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ASCOLI PICENO
13 novembre 2021
17:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi ad Ascoli Piceno si sono celebrati i funerali di Ermanno Pieroni, dirigente sportivo, deceduto ieri all’età di 76 anni dopo una malattia.

Nella chiesa di San Giovanni Evangelista erano presenti rappresentanti del mondo del calcio tra i quali gli allenatori Serse Cosmi e Walter Alfredo Novellino, solo alcuni tra i tanti tecnici coi quali Pieroni ha lavorato nella sua lunga carriera dipanatasi alla guida, come presidente o direttore sportivo, di Ancona, Arezzo, Taranto, Perugia, Messina, Jesina, la squadra della città dove era nato e dove ha avviato la sua carriera nel mondo del calcio nel quale è stato anche arbitro.

Messaggi di cordoglio sono giunti alla famiglia da colleghi, società, allenatori e giocatori. La moglie, Mariolina Maggiori, ha ringraziato il reparto di ematologia dell’ospedale Mazzoni diretto dal prof. Piero Galienni “per le amorevoli e professionali cure prestate ad Ermanno” invitando a fare donazioni in memoria del marito scomparso alla sezione Alessandro Troiani di Ascoli dell’Ail (Associazione Italiana Leucemie).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Montenegro; Marusic positivo al Covid
Annuncio federazione, difensore Lazio è in isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
19:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Notizie non buone per la Lazio.
Adam Marusic è risultato positivo al Covid-19.
Il terzino biancoceleste era impegnato con la nazionale del Montenegro nelle qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022, e ora la Federcalcio del suo Paese fa sapere, con una nota, che l’ultimo tampone effettuato dal giocatore ha dato esito positivo.
Così dopo Stevan Jovetic, anche l’esterno laziale ha contratto il virus ed è già in isolamento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali:Norvegia solo pari con Lettonia,ora Qatar a rischio
A Oslo è 0-0, ora Turchia in pole per secondo posto in gruppo G
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
20:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un mezzo passo falso che potrebbe costare molto caro.
E’ successo alla Norvegia, che a Oslo contro la Lettonia ha chiuso la partita a reti bianche, 0-0.
Nel frattempo, sempre nel gruppo G delle qualificazioni mondiali, la Turchia ha rifilato un tennistico 6-0 a Gibilterra (a segno due volte Dervisoglu, e una a testa Akturkoglu, Dursun e gli ‘italiani’ Demiral e Muldur) e ha raggiunto Thorsby e compagni al secondo posto con 18 punti. Prima è l’Olanda a 19, che vincendo nel match che sta per cominciare contro il Montenegro si assicurerà il biglietto per il Qatar con un turno d’anticipo.
Invece la Norvegia, che prima di questa tornata sembrava in grado perfino di vincere il girone, ora rischia di dover salutare i Mondiali perché nell’ultimo turno, martedì prossimo, giocherà proprio contro gli olandesi mentre la Tuchia dovrà vedersela con il Montenegro e quindi appare favorita nello sprint per il secondo posto che assicura il diritto agli spareggi.
Si è giocato anche nel gruppo D, e la Bosnia, priva di Dzeko, ha perso in casa, a Zenica, per 3-1 contro la Finlandia, vedendo sfumare ogni speranza di agguantare il secondo posto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Francia qualificata, passa anche il Belgio
I Bleus battono 8-0 il Kazakistan, 3-1 del Belgio all’Estonia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 novembre 2021
22:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Francia si è qualificata per il Mondiale 2022 in Qatar con una giornata di anticipo sulla conclusione delle qualificazioni grazie al dilagante successo, 8-0, sul Kazakistan al Parco dei Principi.
Metà delle rete sono state realizzate da Mbappè, due da Benzema.
Didier Deschamps può festeggiare un altro traguardo raggiunto dopo la vittoria nella Nations League.
Anche il Belgio ha staccato il biglietto per l’emirato imponendosi 3-1 sull’ Estonia. Le due nazionali si aggiungono così a Germania e Danimarca, già assicuratesi un posto nella fase finale del torneo mondiale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Abraham “Mourinho mi ha insegnato a essere più cattivo”
Attaccante giallorosso: “In Serie A conta tanto anche la difesa”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 novembre 2021
10:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Cosa mi ha insegnato Mourinho in questi primi tre mesi? A essere un mostro.
Una delle cose che mi ha detto è che ero troppo buono come calciatore e che devi mostrare aggressività quando diventi un attaccante adulto”.
Così Tammy Abraham, al The Telegraph, ha sintetizzato i suoi primi mesi nella Capitale. “E’ sempre difficile, trasferirsi e calarsi in un nuovo paese e in una nuova cultura. Ho pensato che prima mi sarei adattato e prima avrei imparato differenti tipi e stili di calcio. Sono partito per spiccare il volo” ha aggiunto l’inglese.
Abraham ha commentato anche la difficoltà del campionato italiano: “Non mi aspettavo che potesse essere così difficile. I calciatori sono molto intelligenti e per il modo di giocare in Italia la difesa è molto importante. Quindi per me si trattava di capire anche l’altra parte. In Inghilterra siamo abituati ad attaccare, attaccare, attaccare e devo imparare l’altra strada, come rompere le difese avversarie. Fa parte del processo di apprendimento e puoi vederlo con Lukaku e gli altri, che sono andati all’estero e sono tornati in Inghilterra, per me è questione di migliorare me stesso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Svizzera perde Rodriguez e Okoh
Granata ha problemi a una coscia,ha già lasciato ritiro elvetico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
16:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brutte notizie per la nazionale svizzera che domani a Lucerna affronta la Bulgaria in un match decisivo per il gruppo C delle qualificazioni mondiali, di cui fa parte anche l’Italia.
Infatti la ‘Nati’, com’è soprannominata la selezione allenata da Murat Yakin, dovrà fare a meno di Bryan Okoh e di Ricardo Rodriguez.
Il difensore centrale, secondo quanto ha reso noto la federcalcio svizzera dopo gli accertamenti medici del caso, ha riportato la rottura del legamento crociato destro nell’allenamento di rifinitura a Roma, mentre il granata Ricardo Rodriguez ha subito un infortunio muscolare alla coscia durante la partita contro l’Italia.
Entrambi hanno già lasciato il ritiro rossocrociato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Croazia qualificata, Russia agli spareggi
Autogol nel finale decide 1-0 a Spalato e sorpasso per 1/o posto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
16:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Croazia si è qualificata per la fase finale del Mondiale 2022 in Qatar battendo non senza fatica per 1-0 a Spalato la Russia.
La classifica finale del gruppo H vede la nazionale condotta da Zlatko Dalic a 23 punti e quella di Valerij Karpin a 21 .

La Croazia, vice campione del mondo nel 2018, si aggiunge alle altre nazionali europee già qualificate per il Qatar che finora sono Belgio, Danimarca, Francia e Germania. La vittoria per la squadra di Perisic, Brozovic e Pasalic è scaturita nei minuti finali, quando il difensore russo Kudryashov, nel tentativo di respingere un cross, ha deviato il pallone nella propria rete, cancellando il sogno della Russia, alla quale bastava il pareggio per qualificarsi direttamente.
Nelle altre due partite del gruppo H giocate oggi, la Slovacchia ha battuto 6-0 Malta e la Slovenia ha sconfitto 2-1 Cipro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Yakin, contro Bulgaria servono coraggio e tanti gol
‘Cercheremo di segnare prima possibile, come a Roma: è importante’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
19:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non solo vincere, ma anche segnare più reti possibili alla Bulgaria, in modo da superare l’Italia nel conto della differenza reti, attualmente a favore degli azzurri (+2).
E’ questo il compito che attende domani a Lucerna la Svizzera contro la Bulgaria.
“Dovremo attaccare e cercare di fare tanti gol – dice alla vigilia il ct dei rossocrociati, Murat Yakin -, ma penso che il nostro sistema di gioco non debba essere cambiato. Avremo molte assenze nel reparto arretrato, ma questo non deve condizionare il nostro approccio alla partita, che dovrà essere offensivo, con un buon gioco d’insieme e una presenza importante sul campo. Credo che da questo punto di vista Mario (Gavranovic, ndr) può giocare un ruolo importante, per la sua esperienza e intelligenza calcistica. Avremo bisogno anche di velocità e dinamismo e sarebbe ideale andare a segno quasi subito perché è una cosa importante, e lo si è visto contro l’Italia: quindi dovremo essere coraggiosi, andare avanti e mettere pressione agli avversari”. “Seguiremo costantemente, dalla panchina, anche l’andamento della partita di Belfast”, precisa il ct svizzero.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri, Mancini: ‘Non giochiamo con l’ansia come con la Svizzera’
‘Barella e’ ok, Tonali puo’ giocare dal 1”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
19:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Contro la Svizzera abbiamo sofferto un po’ l’ansia: domani, contro l’Irlanda del Nord ci sara’ pressione ma dobbiamo evitare l’ansia”.
L’Italia di Roberto Mancini e’ arrivata ai 90′ decisivi per qualificarsi ai Mondiali direttamente, evitando i play off, e il ct individua nella componente psicologica la prima motivazione delle difficolta’. “Barella e’ recuperato – ha detto Mancini nella flash interwiew esclusiva Rai – sta anche meglio che con la Svizzera. Tonali? E’ cresciuto molto, potrebbe giocare dall’inizio”. Infine le scelte d’attacco.
“Non e’ importante se gioca un falso o un vero nove: conta la mentalita'”.
“All’Europeo eravamo un gruppo con uno spirito particolare: dobbiamo ritrovarlo”, ha detto Leonardo Bonucci, capitano azzurro, nella conferenza della vigilia di Irlanda del Nord-Italia, a Belfast. “Nessuno potra’ cancellare quel che ha fatto questa squadra magnifica – ha aggiunto il difensore – ma dobbiamo ritrovare quell’equilibrio, quella spensieratezza, quella voglia di aiutarci. E farlo all’ennesima potenza”. Quanto ai rigoristi, “non saro’ il primo domani: tutto rimane come prima, poi in caso vedremo..”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Bonucci, ‘ritroviamo lo spirito dell’Europeo’
Capitano: rigori? rimane tutto come prima, poi vediamo…
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
19:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“All’Europeo eravamo un gruppo con uno spirito particolare: dobbiamo ritrovarlo”.
Lo dice Leonardo Bonucci, capitano azzurro, nella conferenza della vigilia di Irlanda del Nord-Italia, a Belfast.
“Nessuno potra’ cancellare quel che ha fatto questa squadra magnifica – ha aggiunto il difensore – ma dobbiamo ritrovare quell’equilibrio, quella spensieratezza, quella voglia di aiutarci. E farlo all’ennesima potenza”. Quanto ai rigoristi, “non saro’ il primo domani: tutto rimane come prima, poi in caso vedremo..”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: escluse lesioni per Kumbulla
In dubbio per la sfida di domenica prossima contro il Genoa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 novembre 2021
20:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli esami a cui si è sottoposto Marash Kumbulla hanno escluso lesioni e confermato un risentimento muscolare che sarà valutato giorno per giorno.

Il difensore della Roma era stato costretto a lasciare il ritiro dell’Albania dopo l’infortunio rimediato nel corso del primo tempo nel match delle qualificazioni mondiali contro l’Inghilterra.
Ora Kumbulla rimane in dubbio per la sfida di domenica prossima con il Genoa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: controlli per Immobile, in forse gara con Juventus
Giocatore vorrebbe esserci, ma prima ci sono gli esami medici
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
14 novembre 2021
20:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ciro Immobile ha svolto presso la clinica Paideia i controlli clinici al polpaccio per capire l’entità dell’infortunio che lo ha costretto a saltare il doppio impegno con la Nazionale italiana contro Svizzera e Irlanda del Nord.
Esami che ripetono i controlli effettuati martedì scorso in nazionale, e serviranno a capire di quanto tempo avrà bisogno l’attaccante per tornare a disposizione di Maurizio Sarri.

Alle porte ci sono, per i biancocelesti, due appuntamenti fondamentali in campionato, contro la Juventus sabato prossimo all’Olimpico e poi contro il Napoli al Maradona, con tanto di maglia speciale della squadra di casa con il volto di Diego.
L’intenzione di Immobile sembra quella di tentare di recuperare da una sospetta lesione di basso grado, e per questo in mezzo alla prossima settimana tenterà un nuovo controllo per capire se potrà forzare il rientro già contro i bianconeri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: Spagna-Svezia: Ibrahimovic va in panchina
Ct Andersson gli preferisce Claesson per fare coppia con Isak
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
20:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’ una sorpresa nella formazione della Svezia che, a Siviglia, sta per giocare contro la Spagna nella sfida decisiva per assegnare il primato nel gruppo B delle qualificazioni mondiali.
Infatti Zlatan Ibrahimovic si accomoderà in panchina e al suo posto il ct Jan Andersson schiererà Claesson, che farà coppia con Isak.
In campo anche lo juventino Kulusevski come esterno offensivo a destra.
Per conquistare la qualificazione diretta a Qatar 2022 la Svezia deve vincere, altrimenti alla Spagna basterà anche un pari e i gialloblù scandinavi andranno agli spareggi come nel 2018.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: passano Spagna e Serbia,Portogallo e Svezia a spareggi
Morata decide match con scandinavi, lusitani beffati in casa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 novembre 2021
22:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna e Serbia conquistano l’accesso diretto al mondiale 2022 in Qatar al termine dei rispettivi gironi di qualificazione dopo le sfide decisive rispettivamente con la Svezia e in Portogallo.

La nazionale di Luis Enrique ha battuto 1-0 gli scandinavi a Siviglia grazie ad una rete di Morata nel finale.
Gli scandinavi, che hanno lasciato in panchina Ibrahimovic per tre quarti di gara, andranno agli spareggi.
A sorpresa, anche il Portogallo di Ronaldo andrà agli spareggi dopo l’inattesa sconfitta per 2-1 subita in casa da parte della Serbia di Vlahovic. Dopo le reti nel primo tempo di Sanches e Tadic, i padroni di casa non sono riusciti a mettere a difendere il pari che li avrebbe qualificati e al 90′ sono stati beffati da Mitrovic, in gol su assist dello stesso Tadic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Arbitri:Rocchi, è anno zero, serve mentalità professionisti
Designatore: cerchiamo nuovi talenti, ragazzi molto validi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
09:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un anno nuovo, l’anno zero con il mio arrivo, sto cercando di portare la mentalità di un club professionistico nella nostra squadra, ora abbiamo anche due tattici”.
Il designatore degli arbitri Gianluca Rocchi a Radio anch’io sport fa il punto sull’inizio del campionato e la nuova era arbitrale.
“Stiamo cercando di creare una nuova categoria arbitrale – aggiunge Rocchi – serve trovare nuovi talenti, ci sono ragazzi molto validi ma essendo giovani possono esserci degli errori. L’arbitro moderno deve essere un atleta di altissimo livello. Importante vedere quanto e come corrono, l’arbitro bravo è quello che riesce a trovarsi al posto giusto al momento giusto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cozzoli, ‘Sport e Salute contribuirà a sport nelle scuole’
“17 milioni di euro stanziati per il 60% degli alunni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
10:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il nostro è un mondo che deve crescere.
Siamo il quinto paese più sedentario d’Europa.
Nella Legge di Bilancio il governo Draghi prevede finalmente l’ora di educazione motoria. Un piano di cui anche Sport e Salute vuole farsi carico, con 17 milioni di euro stanziati per il 60% degli alunni”. Lo ha detto il presidente e ad di Sport e Salute Vito Cozzoli all’inaugurazione del Social Football Summit in corso allo stadio Olimpico di Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: l’Italia sfida l’incubo Irlanda del Nord
A Belfast stasera azzurri si giocano la qualificazione diretta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
10:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutto in novanta minuti.
L’Italia si gioca la qualificazioni ai Mondiali in Qatar al Windsor Park di Belfast, contro l’Irlanda del Nord, in una gara da prendere con le molle.
Gli Azzurri dovranno vincere sperando che la Svizzera non travolga la Bulgaria. I ragazzi di Mancini, che deve far fronte anche a tantissime assenze, partono però nettamente favoriti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, visto che il loro successo è offerto a bassa quota, 1,27, rispetto all’11 dei padroni di casa con il pareggio a 5,75. La Nazionale non ha mai vinto in terra irlandese e l’unica sconfitta con i verdi costò, il 15 gennaio 1958, la mancata qualificazione ai Mondiali di Svezia. L’Italia avrebbe bisogno di una vittoria larga per stare tranquilla: così uno 0-3 si gioca a 7,50 mentre il 2-1 per i padroni di casa, stesso risultato esatto della vittoria di 53 anni fa, pagherebbe 33 volte la posta. Si preannuncia una partita molto delicata e non è escluso che l’arbitro possa ricorrere al VAR: ipotesi in quota a 4,00.
Se si esclude la cinquina interna con la Lituania, i Campioni d’Europa stanno segnando con il contagocce. Stasera servirà una scintilla da parte degli uomini di maggior carisma. Domenico Berardi, orfano di Immobile e con un Belotti non al meglio fisicamente, vuole replicare il gol della gara di andata contro l’Irlanda del Nord tanto che la sua rete si gioca a 2,50. Sogna invece la prima rete con la Nazionale maggiore, Gianluca Scamacca, compagno di squadra di Berardi nel Sassuolo.
L’attaccante romano, che con l’Under 21 ha realizzato 9 reti in 15 presenze, potrebbe scardinare la difesa di Baraclough grazie al fisico e al colpo di testa, una delle specialità della casa: l’incornata vincente di Scamacca è offerta a 7,50. Bonucci e compagni, invece, dovranno prestare attenzione a Joshua Magennis, punta dell’Hull City, che ha già timbrato 8 volte il cartellino con la sua nazionale. La nona marcatura con l’Irlanda del Nord pagherebbe 6 volte la posta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid:De Siervo,’calciatori egoisti,in crisi mancata loro parte’
Ad Lega di A,’Loro categoria privilegiata mentre club soffrono’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 novembre 2021
11:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il modello spagnolo è da seguire.
Da noi, 1,2 miliardi di perdita del calcio italiano (per la pandemia, ndr) sono andati nelle mani di calciatori che con grande egoismo si sono girati dall’altra parte mentre i club soffrivano.
Questi ragazzi sono simboli e modelli per migliaia di persone, in questo momento di crisi i calciatori non hanno fatto la loro parte”. Così l’amministratore delegato della Lega di A Luigi De Siervo, intervenuto al Social Football Summit in corso allo stadio Olimpico di Roma. “Non avevamo gli strumenti per imporre un taglio degli stipendi e le squadre sono state esposte alle prepotenze di agenti e calciatori – ha proseguito De Siervo – Stiamo rinnovando il contratto collettivo con l’Aic e incontriamo delle resistenze. Parliamo di una categoria di privilegiati che dovrebbe essere vincolata ai risultati economici della squadra con la quale sono sotto contratto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Superlega: Tebas ‘avrebbe distrutto nostro ecosistema’
N.1 Liga ‘Quello che fanno City e P