Economia tutte le notizie in tempo reale. Tutta l'Economia approfondita ed aggiornata. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:24 ALLE 11:57 DI MERCOLEDì 30 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Tokyo, apertura in lieve ribasso
Investitori attendono primo dibattito presidenziale Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
30 settembre 2020
02:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia la seduta col segno meno, seguendo la contrazione dei mercati azionari Usa e con gli investitori in attesa di maggiori spunti dal primo dibattito presidenziale americano previsto nelle prossime ore: in apertura di scambi l’indice di riferimento Nikkei segna una flessione dello 0,28% a quota 23.472,99, con una perdita di 66 punti. Sul fronte dei cambi lo yen tratta sul dollaro a 105,60 e si apprezza sull’euro poco sopra 124.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro parte in calo a 1,1726 dollari, -0,15%
In Asia yen a 105,45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza in calo per l’euro. La moneta unica registra un calo dello 0,15% a 1,1726 dollari. In Asia lo yen passa di mano a 105,45 (-0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo in calo a 1885 dollari
Quotazioni perdono lo 0,6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
08:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni in calo per l’oro. Il metallo con consegna immediata cede lo 0,6% a 1885 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia incerta, pesa duello Trump-Biden più di Pmi Cina
In chiaro rialzo solo Hong Kong, giù Tokyo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse asiatiche contrastate, combattute fra i buoni segnali arrivati dai dati che mostrano un recupero dell’economia cinese dopo il rallentamento da covid e quelli poco rassicuranti del primo confronto a suon di insulti fra Trump e Biden che ha spinto in calo i futures Usa e in scia quelli europei. I timori dei mercati nascono dal fatto che l’attuale presidente degli Usa potrebbe non riconoscere i risultati: Trump ha paventato che ci potrebbero volere mesi per conoscere l’esito del voto aprendo così uno scenario di incertezza.
Alla vigilia di una chiusura per festività che durerà una settimana i listini cinesi hanno beneficiato solo in parte dell’indice Pmi manifatturiero della Cina superiore alle attese a settembre (51,5% contro una stima del 51,3%) e hanno poi oscillato: Shanghai segna a scambi in corso un calo dello 0,08% e Shenzhen sale dello 0,15%. Bene Hong Kong (+0,73% a seduta ancora aperta), debole Tokyo (-1,50%). Chiusa Seul.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo (-0,92%)
In linea col resto d’Europa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 settembre 2020
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari apre in calo in linea con gli altri listini europei. L’indice Ftse Mib segna un calo iniziale dello 0,92%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano quasi azzera perdite (-0,04%), pesante Bper
Recuperano i petroliferi, debole Atlantia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
09:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli effetti dello scontro televisivo fra Trump e Biden con l’incertezza generata sui tempi del conoscere l’esito delle elezioni per il nuovo presidente Usa e frenano i futures Usa e con essi i listini europei. Milano non fa eccezione anche se recupera quasi del tutto le perdite iniziali e l’indice Ftse Mib cede lo 0,04 % a 19.054 punti. Pesa soprattutto Bper (-3,1%) dopo il varo dell’aumento di capitale per l’acquisto delle filiali che Intesa (-0,19%) deve cedere nell’ambito dell’integrazione con Ubi. Debole anche Unipol (-0,8%) ma tra i titoli peggiori non ci sono bancari, bensì Stm (-1,6%) , Cnh (-1,22%) e Atlantia (-1,1%) col nodo Aspi ancora da sciogliere. Avanzano Tenaris (+0,9%) e Saipem (+0,79%) malgrado il greggio ancora in calo. Fuori dal paniere principale Tiscali (-0,41%) non risente della semestrale contrastata, Iren invece beneficia del nuovo piano (+1,9%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piattaforma: D’Agostino, non rinunciamo alla Via della Seta
Questa è sfida europea, Belt and Road è invece progetto cinese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
30 settembre 2020
09:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’intesa con la tedesca Hhla di Amburgo, “forse primo porto ferroviario del mondo”, è una “ottima soluzione per non rinunciare alla Via della Seta.
Sottolineo Via della Seta e non Belt and Road: il secondo è un progetto cinese, il primo è un corridoio trasportistico deciso dal mercato e non pianificato da nessuno che propone una soluzione europea. In questa, Amburgo e Trieste non sono soggetti passivi come accade quando si entra nella Belt and Road, ma sono soggetti propositivi che accettano la sfida”. E’ il commento del Presidente dell’Autorità portuale di Trieste, Zeno D’Agostino, all’ingresso dei tedeschi della Hhla di Amburgo, come prossimi azionisti di maggioranza, nella Piattaforma Logistica di Trieste.
D’Agostino ha sottolineato che il Piano regolatore dell’area “lo abbiamo elaborato noi, poi i soggetti scelgono le infrastrutture utili al loro business, sapendo che c’è sempre una Autorità di Sistema che sovrintende all’interesse pubblico.
I cinesi non sono lì perché forse nella trattativa i tedeschi sono stati più bravi”, ha concluso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa riduce calo iniziale, Francoforte (-0,25%)
Aiuta Lagarde su inflazione ma restano negativi futures Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
10:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un avvio in ribasso le Borse europee hanno ridotto le perdite e hanno girato in rialzo malgrado restino in negativo i futures americani dove si sono portati dopo il confronto a suon di insulti fra i due candidati alla presidenza Usa. Preoccupa gli investitori in particolare che Trump possa non riconoscere l’esito del voto preannunciando tempi lunghi per conoscere i risultati definitivi delle elezioni. Ad aiutare i listini è invece l’apertura della presidente della Bce Christine Lagarde sugli obiettivi di inflazione. Restano dimenticati poi i timori per l’economia globale grazie ai dati cinesi che mostrano il colosso asiatico in recupero dopo lo shock da covid.
Londra, partita in leggero calo, è già passata in positivo (+0,18%), seguita da Parigi (-0,16%) e Francoforte (-0,25%) mentre resta indietro Milano (-0,37%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi: Istat, inflazione ancora negativa, a settembre -0,5%
Su base mensile -0,6%. Ma carrello della spesa rincara dell’1,2%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
11:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inflazione negativa per il quinto mese consecutivo a settembre. Secondo le stime preliminari dell’Istat, nel mese l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic), al lordo dei tabacchi, registra una diminuzione dello 0,5% su base annua (come ad agosto). Su base mensile il calo è dello 0,6%.
L’inflazione negativa, spiega l’Istat, continua ad essere dovuta prevalentemente alle flessioni, seppur meno marcate rispetto al mese precedente, dei prezzi dei Beni energetici regolamentati (da -13,7% a -13,6%), di quelli non regolamentati (da -8,6% a -8,2%) e dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da -2,3% a -1,6%).
Invece i prezzi del cosiddetto carrello della spesa, che include i prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona, a settembre “accelerano” passando da +0,9% a +1,2%. Quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto registrano a loro volta una variazione tendenziale nulla da -0,2%.
L’inflazione acquisita per il 2020 è pari a -0,2% per l’indice generale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio, prezzo prosegue calo, giù a 38,8 dollari
Greggio scende dell’1%.Ribasso anche per il Brent a 40,5
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
10:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue il calo del prezzo del petrolio a causa dei timori del perdurare della crisi derivante dal Covid, che frena la ripresa dei consumi. Il greggio Wti del Texas lascia sul terreno l’1% a 38,8 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord si avvicina alla soglia dei 40 dollari (-1,15% a 40,5 dollari). A incidere sui prezzi anche i dubbi del mercato sul rispetto delle quote di produzione da parte della Libia, della Russia e di altri componenti dell’Opec+.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Iren, multicircle economy con piano 2020-2025
Previsti 3,7 mld investimento e crescita dei dividendi dell’8%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 settembre 2020
10:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Iren lancia, con il piano industriale 2020-2025, la “multicircle economy” per crescere a livello nazionale e diventare leader nella sostenibilità. Il gruppo conferma “il forte radicamento nei territori storici di riferimento sia attraverso un costante miglioramento della qualità dei servizi offerti sia come motore propulsivo dell’economia locale”.
Il nuovo piano industriale 2020-2025 prevede 3,7 miliardi di euro di investimenti (più che raddoppiati rispetto al piano presentato nel 2015), un Ebitda di 1,16 miliardi di euro (240 milioni in più rispetto al 2019) e un utile netto di gruppo di circa 350 milioni di euro al 2025 (113 milioni in più rispetto al 2019). Prevista nell’arco del piano industriale 2020-2025 una crescita media annua dei dividendi dell’8%.  PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Disney licenzia 28 mila dipendenti
Il 67% dei tagli riguardera’ lavoratori part-time
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
30 settembre 2020
09:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Disney licenzia 28 mila dipendenti americani nei suoi parchi a tema a causa della pandemia. Lo rende noto la societa’, precisando che il 67% dei tagli riguardera’ lavoratori part-time.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa: accordo su Ubi, 5000 uscite, 2500 assunzioni
Firmato con organizzazioni sindacali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
09:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Firmato questa notte, l’accordo tra la Fabi e le altre organizzazioni sindacali con il gruppo Intesa Sanpaolo per l’integrazione con Ubi, che prevede 5.000 uscite volontarie e 2.500 assunzioni. Lo si legge in una nota Fabi secondo cui le uscite saranno scaglionate dal 2021al 2023, mentre le assunzioni saranno effettuate entro il 2023. Le assunzioni, nel dettaglio, saranno realizzate entro il 31 dicembre 2023. L’accordo consente anche l’utilizzo delle norme relative a “Opzione donna” e “Quota 100”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde apre a revisione dell’obiettivo di inflazione della Bce
Non più adeguata formula ‘al di sotto, ma vicina al 2%’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
10:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La formulazione dell’obiettivo di inflazione della Bce, indicato nel 2003 come ‘al di sotto ma vicina al 2%’ “era adeguata a un periodo in cui la Bce stava cercando di affermare la propria credibilità e un’inflazione troppo alta era la principale preoccupazione”. Ora, invece, “nella situazione attuale di bassa inflazione, le preoccupazioni sono diverse e questo deve riflettersi nel nostro obiettivo d’inflazione”. Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde alla conferenza ‘The ECB and its watchers a Francoforte, aprendo a un cambiamento significativo nella revisione strategica in corso all’Eurotower.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bper: aumento da 802 milioni per acquisto sportelli Intesa
Utile 2021 comprensivo delle 532 filiali rivisto a 350 milioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
30 settembre 2020
10:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Cda di Bper ha deliberato un aumento di capitale da 802,25 milioni di euro per l’acquisto di 532 sportelli Intesa-Ubi. L’operazione avviene con l’emissione di nuove azioni in opzione agli azionisti e ai titolari delle obbligazioni convertibili del prestito Additional Tier 1 emesso il 25 luglio 2019 nel rapporto di 8 nuove azioni ogni 5 diritti di opzione posseduti al prezzo di sottoscrizione 0,90 euro. I diritti di opzione potranno essere esercitati fra il 5 e il 23 ottobre.
ll closing per il passaggio di mano del Ramo costituito dai 532 sportelli è previsto per la seconda metà di febbraio 2021 per quanto concerne le filiali di Ubi Banca e il secondo trimestre 2021 per le filiali di Intesa Sanpaolo. L’utile netto consolidato stimato per la Combined Entity (Gruppo Bper inclusivo del Ramo) al 2021 è atteso a circa 350 milioni, escludendo gli elementi one-off positivi e negativi dell’operazione.  VAI ALLA POLITICA

Economia tutte le notizie. Tutte in tempo reale ed aggiornate! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:37 DI MARTEDì 29 SETTEMBRE 2020

ALLE 02:24 DI MERCOLEDì 30 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Confindustria: con Conte la prima assemblea di Bonomi
29 Settembre 2020
12:37
“Serve un nuovo grande patto per l’Italia”, dice il leader degli industriali, Carlo Bonomi, parlando all’assemblea di Confindustria. Dopo “25 anni di stasi” bisogna puntare su una “nuova produttività”; “E’ su questo concetto ampio di produttività che si devono concentrare le azioni e le politiche dei prossimi anni, con l’obiettivo di massimizzare il ruolo di motore dello sviluppo del sistema delle imprese e del lavoro, e dare nuova centralità alle manifatture”. Con in platea anche il premier, Giuseppe Conte, Bonomi sottolinea: “Questo è il patto che chiediamo al Governo di scrivere”, con Confindustria e con tutte le parti sociali; un patto che richiede “una visione alta e lungimirante”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Servono scelte per l’Italia del futuro. Scelte anche controvento. Serve il coraggio del futuro”, dice all’assemblea di Confindustria il leader degli industriali, Carlo Bonomi, aprendo così il suo intervento e rivolgendosi subito dopo al premier Giuseppe Conte: “presidente, lei ha detto: ‘se sbaglio sull’utilizzo del Recovery Fund, mandatemi a casa’. No, signor presidente. Se si fallisce, nei pochi mesi che ormai ci separano dalla definizione delle misure da presentare in Europa, non va a casa solo lei. Andiamo a casa tutti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
percepisci il danno per il Paese sarebbe immenso”. E avverte: “Non ce lo possiamo permettere. E’ tempo di una azione comune, oppure non sarà un’azione efficace”.
“Ripeto oggi, signor presidente del Consiglio, quanto ho detto due mesi fa agli Stati generali: il compito che vi spetta è immane, nessuno può e deve sottovalutarne le difficoltà. Il leader di Confindustria Carlo Bonomi si rivolge direttamente al premier Giuseppe Conte, all’assemblea degli industriali: sottolinea che il Paese è “reduce da 25 anni di bassa crescita e bassissima produttività”, e sottolinea che ora serve “un quadro netto di poche decisive priorità”, “strumenti e fini per indirizzare la politica economica e industriale dell’Italia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E avverte: “Serve una rotta precisa per dare significato complessivo alle misure, e per tracciare la rotta serve un approdo sicuro”.
Serve “una profonda” riforma degli ammortizzatori sociali, tema sul quale “abbiamo inviato a metà luglio a governo e sindacati una proposta dettagliata, cui finora non abbiamo visto seguito”. Lo afferma il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, all’assemblea generale. “Essa si ispira al varo di vere politiche attive del lavoro, smontando la parte di Redito di cittadinanza non destinata al contrasto alla povertà ma destinata in teoria alle politiche del lavoro che però, di fatto, per constatazione ormai unanime non funziona”, sottolinea Bonomi.
Confindustria: Conte: “obbligatorio vincere sfida ripresa”
Bonomi a Conte: ‘Serve coraggio, scelte anche controvento’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
23:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo una grandissima sfida, non abbiamo alternative, dobbiamo vincerla e lo possiamo fare solo tutti insieme” Così il premier Giuseppe Conte ha concluso il suo intervento all’Assemblea di Confindustria. “Ci doteremo per il nostro piano di ripresa e resilienza di uno strumento normativo ad hoc, non c’è altra strada. Una struttura dedicata con norme specifiche e soggetti attuatori dedicati che ci garantisca trasparenza e tempi di attuazione certi”. Lo ha sottolineato affermando anche ci sarà una piattaforma digitale “per controllare lo stato di avanzamento delle opere”. In Italia abbiamo afferrato da subito che sarebbe stato impossibile porsi il problema della tutela del tessuto produttivo trascurando la salute delle persona. Lo abbiamo capito sin da quando i lavoratori si sono rifiutati di entrare in fabbrica, e non eravamo ancora al lockdown”. Lo dice il premier Giuseppe Conte intervenendo all’Assemblea di Confindustria ricordando il varo, in quei giorni, dei “protocolli di sicurezza” per le imprese. “Abbiamo afferrato un principio fondamentale: non si può tutelare l’economia senza tutelare la salute e la sicurezza dei cittadini”, aggiunge.
L’intervento di Conte:  POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa debole, Wall Street attesa in flessione
Resta incertezza legata a Covid, per Milano seduta piatta
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
12:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee restano a metà giornata deboli. I listini del Vecchio Continente, con l’indice d’area Stoxx 600 che lascia un quarto di punto, continuano ad essere penalizzati dalle incertezze legate al Covid con il numero delle vittime nel mondo che ha superato il milione.
Negativi anche i future su Wall Street in attesa del primo confronto tra Trump e Biden.
Tra i settori sui mercati europei le vendite restano concentrate su finanziari e investimenti immobiliari.
Francoforte perde lo 0,40%, Londra lo 0,38%, Parigi lo 0,10%.
Milano è piatta (+0,03%, Ftse Mib a 19.165 punti). A Piazza Affari sono in evidenza Atlantia (+2,7%) in attesa della risposta del cda al Governo sul dossier autostrade in vista della scadenza di domani. Ben comprate anche A2a (+1,68%), Snam (+1,11%), Enel (+1,14%) . Lo spread tra Btp e Bund lima a 139 punti dai 141 dell’avvio. Il petrolio non si muove con il wti fermo a quota 40,3 dollari al barile. Poco mosso anche il cambio euro dollaro a 1,1684.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cosmetica Italia, crollo fatturati -11,6%, export -15%
Calano i consumi del 9,3%, cresce shopping on line +35%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
13:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La pandemia ha fatto sentire i suoi effetti nefasti a livello economico e le imprese italiane del settore cosmetico registrano un crollo del fatturato per l’anno 2020 dell’11,6 %, con un valore globale di 10,5 miliardi di euro. Calati i consumi interni del 9,3% ma è soprattutto l’export, da sempre fiore all’occhiello del made in Italy, a risentire di una forte diminuzione del 15%. Vanno male i canali classici della distribuzione, migliora invece lo shopping online con una crescita stimata del + 35 % a fine 2020. L’e-commerce dei prodotti per l’igiene e la bellezza è stato scelto infatti dal 70% degli italiani a partire dal lockdown. La fotografia economica del comparto della cosmesi per l’anno 2020 è stato presentato questa mattina dall’associazione nazionale delle imprese Cosmetica Italia in un seminario Web. “La pandemia ha provocato una crisi mondiale e lo scenario italiano ad oggi resta incerto, seppure ci saremmo aspettati un quadro peggiore.
Il comparto dimostra grande capacità di reazione e coesione e, di nuovo, un certo ottimismo per il prossimo anno in cui i nostri imprenditori si aspettano un ritorno allo stato pre-Covid 19, – ha dichiarato Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia. – Le imprese durante il lockdown sono state solidali, rimodulando le produzioni verso i prodotti detergenti e igienizzanti, hanno anche fortemente provveduto a grosse donazioni presso ospedali e case di cura, sono ora in difficoltà ed hanno ora bisogno di agevolazioni e supporto da parte degli stakeholder istituzionali e dal nostro Governo, anche nella gestione del Recovery Fund”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Nomisma, 8 italiani su 10 hanno usato e-commerce
Italia al top della crescita. +7% pagamenti cashless nel 2019
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
13:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crescita dell’uso delle carte di credito, con otto italiani su dieci che hanno fatto ricorso all’eCommerce facendo dell’Italia il Paese con l’accelerazione più repentina a marzo, agli inizi del lockdown. E una crescita degli strumenti di pagamento ‘cashless’ del 7% nel 2019, con il 2020 che promette di essere l’anno “di concreta rottura con il passato” a fronte di pagamenti sempre più consistenti.
É quanto emerge dall’Osservatorio Carte di Credito e Digital Payments curato da Assofin, Nomisma e Ipsos, con il contributo di CRIF. – “L’analisi della domanda di carte di credito restituisce per il 2020 un quadro dinamico e in evoluzione. Dopo un biennio di stabilità, la diffusione delle carte di credito presso i decisori finanziari in età 18-74 anni risulta in lieve crescita.
Nel post lockdown emerge una decisa intensificazione nell’uso della carta di credito per i pagamenti: cresce la frequenza media di utilizzo a 2.9 volte al mese rispetto alle 2.6 del 2019 e alle 2.2 registrate nel 2018 e aumenta la quota di heavy users”, si legge in una nota. Un trend collegato anche alla diffusione delle carte contactless, e accelerato dal lockdown che ha “generato una spinta propulsiva all’utilizzo dell’internet e mobile banking” e spinto molti italiani a familiarizzare con gli acquisti digitali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole (-0,2%) con petroliferi e banche
Guadagna Atlantia, mentre si decide su Aspi. Male Fca e Leonardo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
14:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Debole Piazza Affari nel primo pomeriggio (-0,2%), con l’indice dei prezzi alla produzione in lieve positivo ad agosto. In netto calo i petroliferi, da Saipem (-2,9%) a Tenaris (-1,4%) e Eni (-0,9%), col greggio in calo (-0,8%) a 40,2 dollari al barile. Sofferenti le banche, pur con lo spread in calo verso 138 punti, Bper (-1,5%) a Intesa (-0,6%), Unicredit (-0,1%) e piatte Mps, Fineco e Banco Bpm.
Male Fca (-1,6%) e Exor (-2,1%), mentre è stato reso noto il board di Stellantis, il giorno dopo che Fca ha patteggiato 9,5 milioni di dollari per chiudere la questione delle presunte informazioni fuorvianti sulle emissioni.
Guadagna Atlantia (+1,7%) nel giorno dei cda anche di Aspi per dare una risposta al Governo in vista della scadenza dell’indomani sul dossier Autostrade. In rosso Campari (-0,4%) che ha lanciato un bond, Leonardo (-1,5%), Unipol (-1,7%), Poste (-0,8%). Bene invece Enel (+1,5%) e A2a (+1,2%), i semiconduttori con Stm (+1,4%), Diasorin (+1,4%) coi farmaceutici.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rosso con future WS, non Milano (+0,1%)
Male banche e petroliferi, auto in ordine sparso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
15:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In rosso le principali Borse europee, con l’ombra dei contagi da Covid 19, e i future Usa in negativo, col calo della bilancia commerciale di agosto, mentre si avvicina il primo confronto Trump-Biden per le presidenziali.
La peggiore in Europa, dove crescono fiducia economica e sui servizi, ma meno quella industriale, è Londra (-0,4%), col calo del credito al consumo, seguita da Francoforte (-0,3%), dove l’indice dei prezzi al consumo resta col segno meno nella maggioranza dei Land, Madrid (-0,2%), dov’è piatto l’indice dei prezzi al consumo, Parigi (-0,1%), dove cresce la fiducia al consumo, con Milano che rialza la testa (+0,1%), con lo spread a 138,5.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde lo 0,2%. Tra le banche le maggiori perdite a Cixa (-3,2%) e Bankinter (-3%), tra i petroliferi a Galp (-2,8%) e Polski Koncern (-1,9%), tra le auto a Renault (-2,6%), Peugeot (-1,9%) e Fca (-1,2%), mentre sale Volkswagen (+0,4%). Rimbalza Siemens (+7,2%), il giorno dopo il debutto in rosso di Siemens Energy a Francoforte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa incerta dopo avvio debole di Wall Street
Male banche e petroliferi, contrastate le auto e i farmaceutici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
15:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Qualche miglioramento, l’incertezza prevale per le principali Borse europee, con l’avvio debole di Wall Street, a meno di 12 ore dal primo confronto Trump-Biden per le presidenziali e l’ombra di nuovi lockdown per Covid 19 in vari Paesi, con l’oro in leggero rialzo (+0,1%) a 1.888 dollari l’oncia. La peggiore resta Londra (-0,3%), seguita da Madrid (.0,2%), Francoforte (-0,1%), Parigi e Milano (+0,02%), con lo spread sceso a 138.
L’indice d’area, Stoxx 600, perde lo 0,3%, con i maggiori cali per le banche a Banco de Sabadell (-3,1%), Caixa (-3,4%), Bank of Ireland (-3,5%), Bankinter (-3,7%), tra i petroliferi a Galp (-3,2%) e Equinor (-2,3%), col greggio che accentua la discesa (-2%) a 39,7 dollari al barile. Tra le auto perdite per Renault (-2,8%), Peugeot (-2,2%) e Fca (-1,55), non per Volkswagen (+0,3%). Tra i componenti scende soprattutto Valeo (-3,3%). Tra i semiconduttori cresce in particolare Dialog (+2,8%). In ordine sparso i farmaceutici, con guadagni per Hikma (+1,4%) e Novartis (+0,4%) e non per Bayer e Ucb (-1,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa giù con WS, prima di confronto Trump-Biden
Male petroliferi, banche e auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
17:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un peggioramento verso fine seduta per le principali Borse europee, sulla scia di Wall Street, col primo confronto pubblico Trump-Biden nella notte per le presidenziali e con l’ombra dell’aumento dei casi di Covid 19, non solo Oltreoceano, mentre negli Usa aumentano le scorte all’ingrosso e risale la fiducia dei consumatori. In Europa la peggiore è Madrid (-1%), seguita da Londra, Francoforte, con l’inflazione ancora in calo a settembre, e Milano (-0,6%), con lo spread fermo a 138, e Parigi (-0,4%).
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde lo 0,7%. Tra i petroliferi guidano il calo Galp (-3,9%) e Repsol (-3,2%), col greggio che crolla (wti -3%) a 39,3 dollari al barile e l’oro, testimone delle tensioni, riale (+0,1%) a 1.888 dollari l’oncia. Tra le banche hanno la peggio SocGen (+3,9%), Bank of Ireland (-5,4%) e Bankinter (-5,5%). Tra le auto Renault (-4,5%), Peugeot (-3,7%) e Fca (-2,7%) e tra i componenti Valeo (-3,7%). Rimbalzo in positivo di Siemens Energy (+6,7%) il giorno dopo la quotazione a Francoforte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo (-0,5%)
Il Ftse Mib a 19.061 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per Piazza Affari.
Il Ftse Mib ha perso lo 0,52 % a 19.061 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tariffe: dal primo ottobre +15,6% luce e +11,4% gas
I prezzi tornano così su livelli vicini a quelli pre-Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
17:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Forte rimbalzo delle tariffe di elettricità e gas a partire dal primo ottobre. Le nuove tariffe per le famiglie in maggior tutela aumenteranno del 15,6% per la luce e dell’11,4% per il gas. I rialzi, spiega l’Arera, arrivano dopo i forti ribassi del secondo trimestre 2020 (-18,3% l’elettricità e -13,5% il gas), continuati anche nel terzo trimestre per il gas (-6,7%), con un leggero rialzo per l’elettricità (+3,3%), con il rafforzamento della ripresa delle attività economiche e dei consumi. I prezzi dell’energia tornano così su livelli vicini a quelli pre-Covid.
Malgrado i rialzi dei prezzi di elettricità e gas a partire dal primo ottobre, nel 2020 la famiglia consumatrice tipo continuerà comunque a beneficiare di un risparmio complessivo di circa 207 euro l’anno rispetto al 2019. E’ quanto calcola l’Arera, spiegando che per l’elettricità la spesa nel 2020 per la famiglia-tipo sarà di circa 485 euro, con una variazione del -13,2% rispetto al 2019, corrispondente a un risparmio di circa 74 euro l’anno. Nello stesso periodo, la spesa della famiglia tipo per la bolletta del gas sarà di circa 975 euro, con una variazione del -12% rispetto ai 12 mesi dell’anno precedente, corrispondente ad un risparmio di circa 133 euro l’anno.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude negativa
Londra (-0,5%), Francoforte (-0,3%), Parigi (-0,2%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
17:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura negativa per le principali Borse europee. La peggiore è stata Madrid (-1,15%) a 6.713 punti, seguita da Londra (-0,51%) a 5.897 punti, Francoforte (-0,35%) a 12.825 punti e Parigi (-0,23%) a 4.832 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covivio: contro Covid lancia uffici come alberghi di lusso
Primo spazio Wellio in cuore Milano, per lavori spesi 15 milioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 settembre 2020
15:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche per fronteggiare gli effetti dell’emergenza Covid “questo è un mix tra ufficio e hotel” di lusso. Lo afferma Alexei Dal Pastro, amministratore delegato Italia di Covivio, nel presentare il primo spazio nella penisola di Wellio, il marchio dedicato agli spazi di lavoro flessibili del gruppo nato dalla fusione nel 2018 tra Beni Stabili e Fonciere des Regions controllato dalla Delfin di Leonardo Del Vecchio.
Il progetto si chiama Milan Dante, dall’omonima via nel cuore del capoluogo lombardo, dispone di 4.700 metri quadrati di superficie in un palazzo storico completamente ristrutturato, con un investimento solo in lavori di circa 15 milioni. Aperto a fine agosto, quasi il 70% degli spazi è già stato affittato, con formule innovative e contratti anche a breve durata, minimo di un mese.
Circa la metà dei contratti – è emerso nel corso di una conferenza stampa di presentazione – è stata siglata dopo il lockdown, segno che Milano è ancora attrattiva per il business.
Tra chi è entrato c’è Astellas, multinazionale farmaceutica giapponese che ha trasferito qui la sua sede, Dermalogica, brand del gruppo Unilever Prestige, più spazi per Moody’s e gruppi di gestione software per le banche.
Tra le caratteristiche che avvicinano lo stabile, rilevato a uno studio legale storico di Milano, a un albergo di alto livello vi sono ora una ‘concierge’ con servizi e non una reception all’ingresso, l’apertura 24 ore per sette giorni, la presenza di sale per eventi da riservare, una proposta ‘food’ stabile all’ultimo piano con vista sulla città, prezzi differenziati per gli spazi a seconda del loro affaccio come fossero camere d’hotel, più aree attrezzate a cucina in ogni piano a disposizione di chi vi lavora.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano giù (-0,5%) con petrolio e banche, su Atlantia
Sofferenti banche e auto, male Leonardo, Tim e Poste
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
18:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Debole per Piazza Affari (-0,5%), come il resto d’Europa, nell’attesa della notte del primo confronto Trump-Biden per le presidenziali Usa, col crescere dei contagi da Covid e l’oro che sale (+0,3%) a 1.891 dollari l’oncia. Tonfo dei petroliferi, col greggio che crolla (wti -4,3% verso sera) a 38,8 dollari al barile, da Saipem e Tenaris (-3,2%) a Eni (-2,8%). In difficoltà la maggioranza delle banche, nonostante lo spread chiuso a sfiorare 140 , in particolare Bper (-2,7%), Unicredit e Intesa (-1,1%), mentre hanno guadagnato Mps (+0,2%) e Banco Bpm (+0,1%). In calo Mediobanca (-1,5%) verso il rinnovo del Cda. Male Fca (-2,3%) e Exor (-2%), mentre viene presentato il board di Stellantis. Giù Leonardo (-3%), Poste (-1,9%) e Tim (-1,6%). Perde Campari (-0,8%) che lancia un bond.
Bene Atlantia (+1,8%) alle battute decisive su Aspi e sprint fuori dal listino principale per Gabetti (+14,5%), Acotel (+11,5%) e Astaldi (+10,1%). Guadagni per Amplifon (+1,9%), tra i farmaceutici per Diasorin (+1,8%) e tra i semiconduttori per Stm (+1,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a Ny, a 39,29 dollari
Ribasso del 3,2%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 settembre 2020
20:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono il 3,2% a 39,29 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia, con Cdp disponibili ma garanzie inaccettabili
Lettera a governo: Trattativa va condotta in contesto di mercato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
21:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Per quanto riguarda la trattativa con Cdp”, Atlantia, nella lettera al Governo “ribadisce di aver compiuto e di voler compiere ogni sforzo per raggiungere un accordo rispettoso delle finalità espresse nella lettera del 14 luglio e contemporaneamente tutelare i diritti e gli interessi degli azionisti di Atlantia e di minoranza di Aspi”. Lo si legge nella nota diffusa da Atlantia al termine del cda. “Su tali sforzi si erano ricercate intese di massima con Cdp. I principali punti ostativi – si prosegue – sono emersi a inizio settembre con la richiesta di Cdp, tra le altre condizioni, di garanzie e manleve non usuali e dell’accollo da parte di Aspi di prestiti obbligazionari emessi da Atlantia, condizioni tutte non presenti nella lettera del 14 luglio e non accettabili in un contesto di mercato”.
“Nella missiva di risposta, Atlantia precisa che la propria posizione è sempre stata quella di essere disponibile alla cessione della controllata Aspi, come riportato nella stessa lettera del 14 luglio”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Accordo su stime Nadef, più spazio con deficit 2021 al 7%
Oltre 20 miliardi per la prossima manovra. Pil rimbalzerà a +6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
22:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Accordo politico fatto sulla Nota di aggiornamento al Def che il governo si appresta a presentare domani in cdm puntando all’approvazione definitiva domenica.
Secondo fonti del ministero dell’economia, il Pil arretrerà quest’anno del 9% per rimbalzare a +6% l’anno prossimo. Il deficit è stimato al 10,8% nel 2020, ma scenderà al 7% programmatico nel 2021 con un’espansione di 1,3 punti rispetto al tendenziale che permetterà di liberare tra i 21 e 22 miliardi di risorse a disposizione per la prossima manovra. Nel 2022 la previsione è al 4,7% programmatico che scenderà al 3% nel 2023.
Il rapporto debito/Pil si attesterà invece al 158% nel 2020, in discesa già nel 2021 e per il prossimo triennio. Il governo punta ad una forte ripresa degli investimenti pubblici anche grazie al Recovery Fund.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri: ‘Manovra da 40 miliardi con recovery, 22 in deficit
Nel Def forte espansione del bilancio. Deficit /Pil al 7% nella Nota di aggiornamento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
23:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un rimbalzo del Pil fino a +6%, grazie a una manovra da 40 miliardi tra margini di deficit e anticipo dei fondi del Recovery Plan.
Al termine di una lunga giornata di riunioni tecniche e politiche il governo trova una “forte intesa” sul nuovo quadro macroeconomico da disegnare con la Nota di aggiornamento al Def, che sarà presentato domani in serata in Consiglio dei ministri per essere approvato, però, in una riunione successiva domenica, quando sul tavolo del governo arriveranno anche le modiche ai decreti sicurezza. L’Italia è “resiliente” aveva assicurato il premier, Giuseppe Conte, in mattinata, ribadendo che il Pil, nonostante la crisi innescata dal Coronavirus, registrerà un crollo ma a una sola cifra. Il prodotto interno lordo nella Nadef sarà atteso infatti a -9% nel 2020, con un rimbalzo al +6% nel 2021 – con il debito al 158% del Pil – grazie anche alla “forte ripresa degli investimenti pubblici” spinta dal Recovery Plan. Un ritmo di crescita così sostenuto sarà garantito infatti sia dai fondi Ue sia da una “espansione fiscale molto significativa” per il 2021, con l’indebitamento che da 5,7 tendenziale sarà portato al 7%. Si aprono quindi margini di deficit per la manovra da circa 21-22 miliardi che, uniti ai primi fondi europei garantirà risorse per 40 miliardi, come ha spiegato in tv il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. Proprio l’utilizzo – e la relativa contabilizzazione – dei fondi europei anti-Covid è uno dei nodi che ha rallentato e reso più complessa la stesura del documento che farà da cornice alla prossima legge di Bilancio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa: parte ‘Imprese Vincenti’, road show valorizza pmi
Tour virtuale in 11 tappe, oltre 4mila aziende autocandidate
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
18:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Parte il roadshow di “Imprese Vincenti”, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle pmi italiane lanciato nel 2019 che ha già accompagnato 120 aziende in percorsi di crescita. Quest’anno, con oltre 4.000 aziende che si sono autocandidate, il doppio rispetto all’anno scorso, Imprese Vincenti punta anche a dare evidenza “ai segnali di reazione e di volontà di ripartenza di buona parte del tessuto imprenditoriale italiano”, attraverso la testimonianza diretta degli imprenditori che parteciperanno al roadshow digitale. Si tratta di “esempi di eccellenza imprenditoriale e del made in Italy che continuano a trainare l’economia e che, soprattutto in questa delicata fase, possono contribuire al rilancio del Paese”. Il tour attraversa virtualmente tutta l’Italia in 11 tappe, che si focalizzano sulle storie delle imprese e dei territori, rafforzando anche il significato del rapporto banca-impresa, “fondamentale per affrontare l’ulteriore crisi generata dall’emergenza Covid-19 – sottolinea Intesa – ed investire sulla ripartenza, sostenendo liquidità ed investimenti”. Dopo Milano è la volta di Firenze, Torino, Napoli, Padova, Brescia, Bari, Bologna, Bergamo, Roma e Cuneo, a cui si aggiunge una tappa dedicata alle imprese del Terzo settore. Il percorso di Imprese Vincenti 2020 si conclude a novembre con un forum finale.

Economia tutte le notizie sempre aggiornate in tempo reale. Clicca Leggi e Condividi!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:37 ALLE 12:37 DI MARTEDì 29 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,44%)
Cambi: yen stabile su dollaro, si svaluta su euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
29 settembre 2020
02:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia gli scambi in negativo, penalizzata dal temporaneo stop agli acquisti che segue la procedura di riscossione dei dividendi e malgrado il consolidamento degli indici azionari Usa. Il Nikkei cede lo 0,44% in apertura di contrattazioni a quota 23.407,05, con una perdita di 104 punti. Sul mercato valutario lo yen è poco mosso sul dollaro a 105,40, mentre si indebolisce sull’euro a un livello di 123,10.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro stabile a 1,1673 dollari
Moneta unica a 123,27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
07:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro stabile questa mattina: la divisa unica viene scambiata a 1,1673 dollari contro gli 1,1671 dollari della chiusura di ieri a New York. Negli scambi con lo yen l’euro passa di mano a 123,23 (+0,12%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Hhla primo azionista Piattaforma Trieste
Operatore porto Amburgo nuovo partner. Domani firma Patuanelli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
29 settembre 2020
08:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Trieste diventa snodo per l’integrazione delle reti logistiche e portuali tra porti del Nord e Sud Europa: Hamburger Hafen und Logistik Ag (Hhla), operatore del porto di Amburgo, d’accordo con i soci Icop e Francesco Parisi, diventerà a fine anno primo azionista della Piattaforma logistica di Trieste, una delle più grandi opere marittime costruite in Italia negli ultimi 10 anni la cui realizzazione è appena terminata. Una cerimonia si svolgerà domani alla presenza del ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e del ceo di Hhla Angela Titzrath.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a 40,31 dollari al barile
Giù anche il Brent a 42,20 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
08:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in calo questa mattina sui mercati internazionali. Il Wti americano perde lo 0,71% a 40,31 dollari al barile mentre il Brent è quotato 42,20 dollari con in ribasso dello 0,54%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre stabile a 141
Rendimento allo 0,88%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
08:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura stabile per lo spread tra Btp e Bund. Il differenziale tra il decennale italiano e quello tedesco continua a oscillare sui 141 punti di ieri con il rendimento del Btp a quota 0,88%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in calo a 1.877,65 dollari (-0,20%)
Argento stabile a 23,62 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
08:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in calo questa mattina sui mercati internazionali. Il metallo prezioso passa di mano a 1.877,65 dollari l’oncia in ribasso dello 0,20%. Poco mosso invece l’argento, a quota 23,62 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia incerta con timori per Covid
Europa attesa in calo, future Wall Street positivi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
08:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse di Asia e Pacifico senza una direzione precisa con gli investitori che guardano, da una parte, alle incertezze sui temi fiscali negli Stati Uniti e dall’altra alla recrudescenza del Covid-19 che a livello globale ha toccato 1 milione di vittime. Tokyo è marginale a +0,12% con lo stacco dei dividendi. A contrattazioni in corso è negativa invece Hong Kong (-0,32%) mentre Shanghai sale di un graduale 0,61%. Più forti Shenzhen ((+1,46%) e Seul (+1%). Piatta Sydney.
Future negativi sulll’Europa mentre le indicazioni su Wall Street sono positive. In agenda sono previsti una serie di dati macro a partire dall’indice dei prezzi al consumo diffusi da Germania e Spagna. E ancora dall’Italia l’indice dei prezzi alla produzione e l’indice di fiducia dei consumatori francesi, atteso anche a livello d’Eurozona e Usa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in avvio in calo, -0,15%
Ftse Mib a 19.131 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 settembre 2020
09:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in calo. Il primo Ftse Mib segna un -0,15% a 19.131 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa parte in flessione, Francoforte -0,41%
Parigi -0,21%, Londra -0,37%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
09:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in flessione in avvio. Francoforte cede lo 0,41% con il Dax a 12.817 punti.
Parigi perde lo 0,21% con il Cac 40 a 4.832 punti. Londra segna invece un -0,37% con il Ftse 100 a 5.903 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fca-Psa, ecco come sarà board Stellantis
Undici consiglieri, anche Tavares nel cda
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 settembre 2020
09:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fca e il suo azionista Exor hanno nominato 5 membri (tra cui John Elkann presidente) e Groupe Psa e due suoi azionisti di riferimento Epf/Ffp e BPIfrance hanno nominato 5 membri (tra cui l’amministratore senior indipendente e il vice presidente). Anche Carlos Tavares, ceo di Stellantis, sarà nel cda. Ecco il board: John Elkann, Robert Peugeot (vice presidente), Henri de Castries (amministratore senior indipendente), Andrea Agnelli, Fiona Clare Cicconi, Nicolas Dufourcq, Ann Frances Godbehere, Wan Ling Martello, Jacques de Saint-Exupéry, Kevin Scott, Carlos Tavares.
La composizione del consiglio di amministrazione di Stellantis, la nuova società che nascerà dalla fusione confermata entro il primo trimestre 2021, è stata annunciata da Fiat Chrysler Automobiles e Peugeot (Groupe Psa).
Come previsto nel Combination Agreement, annunciato il 18 dicembre 2019, il consiglio di amministrazione di Stellantis sarà composto da 11 membri, con la maggioranza degli amministratori non esecutivi che saranno indipendenti. Gli amministratori indipendenti – sottolinea la nota – hanno background professionali differenti e portano significative prospettive ed esperienze di rilevanza per l’azienda, in linea con lo spirito dinamico e innovativo che caratterizza la creazione di questo nuovo gruppo. Gli amministratori indipendenti supporteranno Stellantis nel valorizzare appieno i suoi punti di forza e competenze distintive in una nuova era della mobilità, con l’obiettivo di creare valore superiore per tutti gli stakeholder.  PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano -0,48%, tra i peggiori Unipol, Saipem
Ftse resta sopra 19 mila punti, deboli Atlantia e Fca
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
10:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano conferma la debolezza dell’avvio con il Ftse Mib che lascia sul terreno lo 0,48% ma resta sopra i 19mila punti (19.057). Tra i titoli più venduti Unipol (-2,29%), Saipem (-2,08%), Tenaris (-1,9%), Leonardo (-1,59%).
Atlantia lima leggermente e perde lo 0,82% nel giorno dei cda anche di Aspi chiamati a dare una risposta al Governo in vista della scadenza di domani sul dossier Autostrade. Debole anche Fca (-0,98%), mentre è stato comunicato nel dettaglio il cda di Stellantis, il nuovo gruppo che nasce dalla integrazione con Psa. Fuori dal paniere principale negativa Cattolica (-1,39%) mentre è in rialzo Mps (+0,51%). Tra gli altri positivi Prysmian (+0,60%), Stm (+0,58%), Snam (+0,22%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue debole con timori Covid, Milano piatta
Sotto lente anche Usa ed elezioni, spread e petrolio stabili
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
10:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono in calo e confermano la debolezza dell’avvio con l’indice d’area lo Stoxx 600 che cede oltre mezzo punto con le vendite che si concentrano in particolare su immobiliare, finanziari ed energia.
A pesare sui listini il Covid con le vittime che nel mondo hanno superato quota 1 milione. Gli investitori guardano poi agli Stati Uniti con le incertezze sui temi fiscali e l’avvicinarsi dell’elezioni e il primo confronto tra Trump e Biden. Tra i singoli listini Francoforte perde lo 0,55%, Parigi lo 0,34%, Londra lo 0,71%, mentre Milano si muove sulla parità (+0,1%, Ftse Mib a 19,181 punti) con i bancari che tentano di risalire. Su tutti Unicredit (+0,51%), Mediolanum (+1,19%). Tra gli altri acquisti su Snam (+1.42%). Lo spread tra Btp e Bund è sotto i 141 punti base. E resta stabile il petrolio con il wti a 40,23 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pil: Istat-Ifo-Kof,ripresa area euro terzo trim. +8,2%
La previsione dopo le forti contrazioni tra aprile e giugno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
11:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo la forte contrazione registrata tra aprile e giugno”, il Pil dell’area euro e gli altri aggregati economici registreranno “una ripresa nel terzo trimestre del 2020”. Così ‘l’Euro zone economic outlook’, la pubblicazione elaborata congiuntamente dall’Istituto di studi e previsione economica tedesco (Ifo), dall’Istituto nazionale di statistica italiano (Istat) e dall’Istituto svizzero (Kof). Nel dettaglio il Pil nel terzo trimestre è stimato possa salire dell’8,2% in termini congiunturali. “Le previsioni sono caratterizzate da elevata incertezza, con rischi sia al rialzo sia al ribasso strettamente condizionati – viene sottolineato – dall’efficacia delle politiche economiche nei vari paesi dell’Eurozona e dall’evoluzione della pandemia”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Morto Arisio, guidò Marcia 40mila nel 1980
Ha fondato il Coordinamento Capi Fiat ed è stato deputato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 settembre 2020
11:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Luigi Arisio. Torinese, aveva 94 anni. Arisio guidò la marcia dei Quarantamila, la manifestazione dei colletti bianchi – impiegati e capi Fiat – che il 14 ottobre 1980 chiuse il lungo periodo di scioperi nelle fabbriche torinesi contro i licenziamenti e la cassa integrazione. Misure annunciate da Cesare Romiti, allora amministratore delegato di Fiat, scomparso anche lui poche settimane fa. Fra pochi giorni ricorre il quarantesimo anniversario della marcia.
Arisio ha fondato nel 1974 il Coordinamento Capi Fiat, poi diventato Associazione Capi Fiat. E’ stato deputato, eletto nelle liste del Partito Repubblicano con Susanna Agnelli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ocse: 30.000 mld di asset per la finanza green
Ue guida trasformazione, migliori performance investimenti Esg
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
11:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Effetto Greta sulla finanza, in via di trasformazione verso investimenti sempre più green. Negli ultimi dieci anni il mercato sostenibile è cresciuto rapidamente, superando alla fine del 2019 i 30.000 miliardi di dollari di asset detenuti nei cinque principali mercati mondiali (Stati Uniti, Canada, Europa, Giappone, Australia e Nuova Zelanda), con un aumento di oltre il 30% rispetto al 2016. E’ quanto emerge dall’ultimo Business and Finance Outlook dell’Ocse dedicato quest’anno alla finanza “sostenibile e resiliente”.
La svolta green è evidente soprattutto in Europa. L’Unione europea è infatti in testa alla classifica Ocse con asset pari a 14.000 miliardi di dollari. Seguono gli Stati Uniti con oltre 12.000 mila miliardi di dollari.
Gli investimenti Esg (Environmental, Social and Governance, ambientali, sociali e di governance) hanno retto l’impatto Covid meglio degli investimenti finanziari tradizionali. E’ quanto rileva l’Ocse nel Business and Finance outlook 2020, dedicato quest’anno all’economia sostenibile. Nel primo trimestre del 2020, la diffusione della pandemia “ha esercitato pressioni al ribasso sui mercati finanziari, ma i partecipanti al mercato della finanza sostenibile hanno osservato che i fondi e gli indici Esg hanno avuto performance superiori rispetto agli investimenti tradizionali. – scrive l’organizzazione – Diversi attori del mercato come Bloomberg, Morningstar e MSCI hanno mostrato la migliore reazione dei fondi e degli indici Esg rispetto a quelli standard, con questi strumenti che hanno perso meno valore rispetto agli indici tradizionali durante la recessione. I risultati sono coerenti con l’analisi dell’Ocse che mostra un minor rischio di perdite per alcuni indici Esg”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
LVMH: causa a Tiffany su mancate nozze da 16 mld
L’accusa è di conti devastati dalla pandemia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 settembre 2020
09:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
LVMH presenta un’azione legale contro Tiffany sulle mancate nozze da 16 miliardi di dollari. Il colosso del lusso francese afferma, secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg, di aver fatto un passo indietro sul proposto matrimonio su richiesta del governo francese di posticipare la chiusura dell’acquisizione e in seguito alla cattiva gestione di Tiffany durante la pandemia. Nei documenti presentati del Delaware, dove Tiffany ha fatto causa il mese scorso a LVMH, il gigante di Bernard Arnault mette inoltre in evidenza come la pandemia ha avuto un effetto devastante sulle gioiellerie americane e questo – spiega – offre a LVMH una buona ragione per il passo indietro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Speranza, ora profonda e coraggiosa riforma Sistema Sanitario Nazionale
Informativa in commissione Salute al Senato sulle priorità nell’utilizzo dei fondi europei
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
29 settembre 2020
12:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Penso che di una coraggiosa riforma del Servizio sanitario nazionale ci sia profondamente bisogno, per superare limiti e difficoltà della sanità italiana, che ha comunque superato in maniera positiva l’emergenza covid”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, in audizione in commissione Igiene e Sanità del Senato, parlando del Recovery fiund. “La pandemia ha evidenziato problemi strutturali che vanno affrontati”, ha aggiunto. “Questo è il momento opportuno per mettere mano a queste criticità”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ft, Becciu investì 100 milioni di sterline in immobili a Londra
Giornale della City, “non configurerebbe reato ma fa luce su gestione”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA DEL VATICANO
29 settembre 2020
12:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non ci sarebbe solo il palazzo di Sloane Avenue, ma la Segreteria di Stato vaticana avrebbe investito altri 100 milioni di sterline in appartamenti di lusso a Londra. Lo scrive il Financial Times chiamando in causa il ruolo, in questi investimenti, del cardinale Angelo Becciu, all’epoca dei fatti Sostituto. Si tratterebbe di “un portafoglio di appartamenti di altissimo livello a Cadogan Square e dintorni, a Knightsbridge, uno degli indirizzi residenziali più costosi di Londra”.
“I nuovi documenti, che non configurerebbero alcun illecito – precisa il giornale della City -, gettano ulteriore luce sulle attività finanziarie della Segreteria di Stato”.  VAI ALLA POLITICA

Economia tutte le notizie. Sono tutte in tempo reale sempre complete ed aggiornate! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 12 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:35 ALLE 22:59 DI LUNEDì 28 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano avanza ancora +2,1%, corrono le banche
Indice Ftse Mib a 19.094 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
10:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano avanza ancora con il Ftse Mib che guadagna il 2,1% a 19.094 punti. A Piazza Affari corrono le banche, in linea con gli altri listini del Vecchio continente. Brillano Mediobanca (+4,5%) e Unicredit (+4,6%). Bene anche Saipem (+5%), Cnh (+4,6%) e Fca (+4,2%).
Debole Atlantia (-0,3%), dopo l’ultimatum su Aspi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa ben intonata, Milano +1,8%
A Piazza Affari in calo Atlantia, sale l’euro sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
12:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee sono ben intonate in attesa dell’intervento della presidente della Bce, Christine Lagarde, al parlamento europeo. Dopo i dati positivi sulla crescita dei profitti industriali cinesi, gli investitori si concentrano sul confronto tra i candidati alla presidenza degli Stati Uniti e su quello tra Regno Unito e Ue sulla Brexit. In lieve rialzo l’euro sul dollaro a 1,1644 a Londra.
L’indice d’area Stoxx 600 guadagna l’1,7%. Avanzano Francoforte (+2,6%), Milano (+1,8%), Parigi (+1,7%), Madrid (+1,3%) e Londra (+1,2%). Nel Vecchio continente volano le banche (+4%) dove si mette in mostra Hsbc (+9%).
A Piazza Affari sono ben intonate Unicredit e Mediobanca (+4%). In forte rialzo anche Cnh (+4,5%), Amplifon (+4,3%) e Saipem (+4,1%). In fondo al listino principale Atlantia (-0,9%), dopo l’ultimatum del governo su Aspi, e Diasorin (-0,8%).
Mes: Gentiloni, per Italia vantaggio maggiore di altri
Commissario evidenzia benefici visti i nostri tassi d’interesse
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 settembre 2020
12:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Ho ripetuto più volte che il lavoro fatto a Bruxelles” sul Mes “è stato togliere le condizionalità che erano nei programmi economici generali dello scorso decennio, quindi oggi questo prestito non è soggetto a condizionalità. La decisione spetta ai singoli governi ma certamente l’Italia ha bisogno di migliorare il sistema sanitario, che ha dato ottima prova durante la crisi ma ha messo in luce necessità di miglioramenti. E certamente l’Italia è tra i Paesi che possono avere un vantaggio maggiore rispetto ad altri visti i nostri tassi di interesse”: così il commissario all’economia Paolo Gentiloni rispondendo a una domanda sul Mes.
Inps: 200mila domande di cig ancora in attesa
Loy, dal legislatore servono procedure più semplici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
12:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“C’è ancora un intoppo. Secondo le nostre tabelle il differenziale tra le domande presentate e quelle autorizzate è ancora alto, siamo intorno alle 200mila domande, dato che comprende domande più recenti e domande più anziane”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza Inps, Gugliemo Loy. “Il professor Tridico – ha proseguito – per mesi ha elaborato tabelle e dati sul pagamento, ma dal periodo dello scivolone “pagheremo tutti” dall’Istituto non esce più niente, è quindi sempre un tema di trasparenza. C’è una parte alta in ritardo di un mese, e alcune parti significative in ritardo di un paio di mesi. Quello che temiamo è che con il decreto di agosto si accumulino domande con procedure più difficili, il legislatore ci mette del suo a non semplificare e l’Istituto non ha reagito abbastanza nel chiedere al legislatore di fare procedure più semplici”, ha concluso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Volkswagen: investe 15 mld in Cina per mobilità elettrica
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
11:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Volkswagen vara un investimento da 15 miliardi di euro in mobilità elettrica tra il 2020 e il 2024 in Cina. Lo annuncia il costruttore tedesco spiegando che Volkswagen Group China insieme alle joint venture Jv Saic Volkswagen, Faw-Volkswagen e Jac Volkswagen produrrà 15 modelli entro il 2025 e il 35% del portafoglio prodotti sarà elettrificato. Il nuovo investimento si va ad aggiungere al piano da 33 miliardi già varato per la mobilità elettrica a livello globale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: in Borsa -1,4% dopo ultimatum su Aspi
In avvio di seduta titolo era in calo dello 0,1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
11:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia in terreno negativo in Borsa, ma senza particolari scossoni, dopo l’ultimatum del governo a dare risposte chiare all’ingresso di Cdp nel capitale di Aspi pena la revoca della concessione. Il titolo cede l’1,4% a 13,34, dopo un avvio di seduta debole (-0,1%).
Borsa: Europa tonica attende Wall Street, Milano +1,9%
A Piazza Affari corrono Unicredit e Mediobanca
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
13:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee restano toniche e attendono l’avvio di Wall Street dove i futures sono in netto rialzo. I mercati guardano anche al discorso della presidente della Bce, Christine Lagarde, al parlamento europeo con l’umore positivo per la crescita dei profitti industriali cinesi. Fari puntati anche sul confronto tra i candidati alla presidenza degli Stati Uniti e sul confronto tra Regno Unito e Ue per la Brexit. Sul versante valutario l’euro sul dollaro è in rialzo a 1,1659 a Londra.
L’indice Stoxx 600 guadagna l’1,9%. Brillano Francoforte (+2,7%) e Parigi (+2%) e Milano (+1,9%). In forte rialzo anche Londra (+1,5%) e Madrid (+1,8%). Nel Vecchio continente prosegue la corsa delle banche (+4%) dove si mette in mostra Hsbc (+9%), Banco Santander (+4,4%), Credit Agricole (+4,7%) e Bnp Paribas (+3,6%).
A Piazza Affari prosegue la corsa di Unicredit (+4,2%) e Mediobanca (+4,2%). Svettano anche Saipem (+5%), Amplifon (+4,1%) e Fca (+3,6%). In rosso Atlantia e Diasorin (-0,3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Innovazione si incontra live, torna Festival Futuro Verona
Evento Athesis-Harward Business, anteprime a Brescia e Vicenza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
28 settembre 2020
14:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il confronto sull’innovazione riprende dal vivo il prossimo novembre (19-21) a Verona con il ritorno del “Festival del Futuro”, Un’occasione che metterà insieme economisti e scienziati per immaginare le rotte dei prossimi decenni, condividere tecnologie e opportunità di business per ripartire dopo il lockdown. Sarà il primo appuntamento live, nei padiglioni della Fiera di Verona, nel quale la comunità dell’innovazione italiana potrà incontrarsi dopo lo stop dell’emergenza sanitaria. Promosso dalla piattaforma scientifica di cui fanno parte Eccellenze d’Impresa, Harvard Business Review Italia e Gruppo editoriale Athesis, sarà preceduto da due appuntamenti introduttivi, il 30 settembre a Brescia (in Camera di Commercio) , il 22 ottobre a Vicenza. Alla manifestazione scientifica si affianca quest’anno Experience the Future, il luogo (online e onlife) dove le Pmi vanno a caccia di tecnologia e trovano nuovi partner per i loro progetti di Open Innovation. L’area espositiva ospiterà gli stand di startup,, pmi innovative, centri di ricerca, incubatori.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quota 100 fino al 2021, ecco cosa prevede
Provvedimento peserà 63 mld fino al 2036
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
15:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il decreto legge introdotto dal governo giallo-verde a gennaio 2019 ha introdotto in via sperimentale per tre anni la cosiddetta Quota 100 dando la possibilità di andare a riposo anticipato rispetto all’età di vecchiaia a quei lavoratori che hanno già maturato almeno 62 anni di età e 38 di contributi.
Il provvedimento, che prevede anche lo stop all’aumento dei requisiti per la pensione anticipata legato all’aspettativa di vita fino al 2026, secondo i calcoli del Governo avrebbe dovuto comportare tra il 2019 e il 2028 oneri aggiuntivi per 46 miliardi e 2,3 milioni di assegni dati in anticipo rispetto alle regole precedenti il decreto. Secondo la Ragioneria dello Stato il costo sarà di 63 miliardi da qui al 2036.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo scorso anno il ricorso a Quota 100 è stato inferiore al previsto, e, nel primo trimestre 2020 secondo l’Osservatorio Inps sui flussi di pensionamento le pensioni anticipate rispetto all’eta’ di vecchiaia sono aumentate del 103,6%: sono state 55.085 a fronte delle 27.056 dello stesso periodo del 2019 (+103,6%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ma ecco in sintesi cosa prevedeva la norma su Quota 100:
QUOTA 100 PER TRE ANNI: chi aveva almeno 62 anni (ed è quindi nato fino al 1957 nel 2019 fino al 1958 nel 2020 e fino al 1959 nel 2021) può andare in pensione se ha maturato almeno 38 anni di contributi. E’ previsto il divieto di cumulo con l’attività lavorativa fino alla maturazione dei requisiti per la pensione di vecchiaia. L’anticipo massimo può arrivare a cinque anni se si sono appena compiuti i 62 anni di età dato che per l’accesso alla pensione di vecchiaia l’asticella è salita nel 2019 a 67 anni.
LAVORATORI PUBBLICI : per i lavoratori pubblici è’ prevista una finestra semestrale. I travet devono inoltrare la domanda di collocamento a riposo all’amministrazione almeno sei mesi prima dell’uscita . Ai lavoratori pubblici che vanno in pensione con Quota 100 il Tfs viene erogato solo al raggiungimento dei requisiti per la pensione di vecchiaia o anticipata previsti dalla riforma Fornero ma viene anticipata una cifra fino a 45 mila euro grazie ad un accordo con le banche
PENSIONE ANTICIPATA INDIPENDENTE DALL’ETA’: si può continuare ad andare in pensione indipendentemente dall’età anagrafica se si hanno almeno 42 anni e 10 mesi di contributi (41 anni e 10 mesi le donne) ma è prevista comunque una finestra trimestrale. Viene quindi annullato l’incremento scattato nel 2019 (di cinque mesi a 43 anni e tre mesi) e vengono sospesi eventuali aumenti legati all’aspettativa di vita fino al 31dicembre 2026.
FONDI SOLIDARIETA’: in caso di accordo sindacale con il datore di lavoro è possibile l’inserimento del lavoratore che raggiunga i requisiti per quota 100 entro tre anni in un fondo di solidarietà con un assegno di sostegno al reddito. Quindi la norma riguarda i lavoratori nati entro il 1962 (che avranno quindi 59 anni nel 2021, ultimo anno della sperimentazione) con almeno 35 anni maturati entro quell’anno.
PACE CONTRIBUTIVA: nel triennio 2019-21 è possibile coprire i buchi contributivi (per i quali non sussista obbligo contributivo). La facoltà è data solo a coloro che sono interamente nel sistema contributivo e che quindi non hanno anzianità contributiva precedente il 31 dicembre 1995 e per una durata massima di cinque anni.
RISCATTO LAUREA: con un pagamento minimo si possono riscattare anche gli anni di laurea ma solo se si hanno meno di quarantacinque anni di età.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde: ‘Prospettive incerte, pronti ad aggiustare strumenti’
‘Usare i fondi recovery in tempo e per la crescita’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
19:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“L’impatto del Coronavirus si sente ancora nella zona euro, le imprese hanno difficoltà, le persone perdono il posto, le prospettive sul futuro restano incerte”, e “la ripresa resta incerta, incompleta e non equilibrata”: lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde parlando alla commissione economica del Parlamento Ue. I consumatori hanno ripreso a spendere ma “restano cauti per l’ansia sul loro lavoro e le prospettive sui salari”, e l’incertezza pesa anche sui piani di investimento delle imprese, ha aggiunto. Le ultime proiezioni della Bce, ha ricordato Lagarde, prevedono una crescita annua del Pil del -8% nel 2020, 5% nel 2021 e 3,2% nel 2022. “Il Pil dell’area dell’euro dovrebbe riprendersi ai livelli pre-crisi solo alla fine del 2022”, ma “la forza della ripresa resta fortemente dipendente dall’evoluzione della pandemia e dal successo delle politiche di contenimento. La crisi della sanità pubblica continuerà a pesare sull’attività economica e pone rischi al ribasso per le prospettive economiche”, ha aggiunto. “In questo contesto, gli schemi di sostegno al lavoro e le garanzie nazionali sui prestiti bancari rimangono fattori di fondamentale importanza per ridurre l’incertezza e attenuare l’impatto della pandemia”, ha detto Lagarde.
“Le misure di politica monetaria prese da marzo hanno fornito sostegno cruciale alla ripresa economica”, senza di esse “avremmo una contrazione più profonda e una riduzione dell’inflazione più severa”. Perciò “nell’ambiente attuale di elevata incertezza” il board dei governatori “resta pronto ad aggiustare i suoi strumenti, in modo appropriato, per assicurare che l’inflazione vada verso l’obiettivo in modo sostenuto, in linea con il suo impegno alla simmetria”: lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde alla commissione economica del Parlamento Ue.
“Ora è importante assicurare che i fondi del Next Generation EUsiano usati non solo in tempo ma anche in modo da aumentare la crescita a lungo termine e sostenere gli obiettivi europei. Se riusciremo, Next Generation EU potrebbe essere il ‘game changer’ di cui l’Europa ha bisogno, in termini di modernizzazione, resilienza e prosperità”: lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde parlando alla commissione economica del Parlamento Ue
Europa torna a massimi con Lagarde, Francoforte +3% – Mercati azionari del Vecchio continente di nuovo ai massimi di giornata in parallelo all’audizione della presidente della Bce, Christine Lagarde, al Parlamento europeo. Francoforte sale del 3%, Parigi del 2,5%, Milano del 2,2% a 19.117 con l’indice Ftse Mib dopo un tetto di seduta raggiunto a quota 19.173. Più cauta Londra, che cresce comunque dell’1,7%. In Piazza Affari sempre molto forte Saipem in rialzo del 5,7%, con Unicredit e Banca Generali ora in aumento superiore ai quattro punti percentuali sempre con le ipotesi di aggregazioni nel settore del credito. In crescita attorno al 4% anche Mediobanca e Generali. In controtendenza Banco Bpm e Atlantia, entrambi negativi per qualche frazione di punto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lagarde, prospettive incerte, pronti ad aggiustare strumenti
Usare Recovery in tempo e per crescita
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 settembre 2020
16:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“L’impatto del Coronavirus si sente ancora nella zona euro, le imprese hanno difficoltà, le persone perdono il posto, le prospettive sul futuro restano incerte”, e “la ripresa resta incerta, incompleta e non equilibrata”: lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde parlando alla commissione economica del Parlamento Ue. I consumatori hanno ripreso a spendere ma “restano cauti per l’ansia sul loro lavoro e le prospettive sui salari”, e l’incertezza pesa anche sui piani di investimento delle imprese, ha aggiunto.
Le misure di politica monetaria prese da marzo hanno fornito sostegno cruciale alla ripresa economica”, senza di esse “avremmo una contrazione più profonda e una riduzione dell’inflazione più severa”. Perciò “nell’ambiente attuale di elevata incertezza” il board dei governatori “resta pronto ad aggiustare i suoi strumenti, in modo appropriato, per assicurare che l’inflazione vada verso l’obiettivo in modo sostenuto, in linea con il suo impegno alla simmetria”. Ora è importante assicurare che i fondi del Next Generation EUsiano usati non solo in tempo ma anche in modo da aumentare la crescita a lungo termine e sostenere gli obiettivi europei. Se riusciremo, Next Generation EU potrebbe essere il ‘game changer’ di cui l’Europa ha bisogno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in forte rialzo, Ftse Mib +2,4%
Indice dei principali titoli a 19.160 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 settembre 2020
17:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta di gran corsa per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha chiuso in aumento del 2,47% a 19.160 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: debole in Piazza Affari, -1,1% finale
In forte controcorrente dopo ultimatum Governo su Cdp in Aspi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
17:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giornata negativa e in chiara controtendenza per Atlantia in Piazza Affari: dopo l’ultimatum del governo perché la holding dia risposte chiare sull’ingresso di Cdp in Aspi, il titolo è stato l’unico in ribasso tra i principali della Borsa di Milano e ha ceduto l’1,15% finale a 13,36 euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Salone Nautico al via tra norme anticovid e ammiraglie
Fari sul Benetti Oasis 40 m e per la vela su Mylius 80, 25 m
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 settembre 2020
17:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ partito il count down per la sessantesima edizione del Salone Nautico di Genova, che aprirà i battenti da giovedì fino al 6 ottobre. Molte imbarcazioni sono già arrivate e si stanno completando gli stand, seguendo tutte le misure per garantire l’apertura in sicurezza del primo boat show in era Covid. Tutti i principali marchi della nautica mondiale, sia per le imbarcazioni a motore che a vela, cantieri italiani ed esteri che avevano partecipato all’edizione dello scorso anno hanno confermato la loro presenza anche per il 2020 e se ne sono aggiunti di nuovi, anche negli ultimi giorni. Le due ammiraglie sono l’Oasis 40 m di Benetti, 40 metri di glamour, (annunciato a sorpresa proprio oggi, non appena ottenuto il via libera dall’armatore) e per la vela il Mylius 80 di Mylius Yachts con i suoi 25 metri di lunghezza. Sarà un’edizione all’insegna della sicurezza, garantita da un protocollo con misure rigorose, ma con molti espositori e anteprime, anche se sul fronte visitatori per evitare affollamenti, non si potrà raggiungere il record di ingressi della scorsa edizione: 188 mila. “Abbiamo lavorato fin dall’inizio per raggiungere in modo complementare i due obiettivi di sicurezza ed efficacia per le aziende, che sono le parole chiave di questa edizione” sottolinea Alessandro Campagna, direttore generale dei Saloni Nautici, la società di Confindustria Nautica che organizzata il Nautico di Genova.
Biglietti acquistabili solo online, misurazione della temperatura, corridoi larghi da 4 a 6 metri per garantire il distanziamento, ma grazie ai 200 mila metri quadrati quasi interamente all’aperto non ci sono stati stravolgimenti nel layout. La suddivisione sarà sempre in quattro comparti principali: il fuoribordo, la vela, yacht e superyacht, accessoristica e componentistica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa conclude in rally, Francoforte +3,2%
Molto bene anche Parigi, più cauta Londra
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
18:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ottima seduta per tutti i mercati azionari del Vecchio continente: Francoforte è stata la migliore con un aumento del 3,22% finale, con Parigi in crescita del 2,40% e Londra in rialzo dell’1,48%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche: riprende corsa in Borsa, Unicredit +5%
Acquisti su ipotesi aggregazioni, ok anche Mediobanca e Generali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
18:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tornano gli acquisti sulle banche in Piazza Affari: anche sulle ipotesi di aggregazioni nel settore, quasi tutti i titoli del comparto hanno segnato forti rialzi, con Unicredit che ha chiuso in aumento del 5,4% a 7,1 euro.
Molto bene anche Banca Generali (+4,6% finale), Mediobanca (+4%) seguita da Generali assicurazioni, in aumento del 3,9% a quota dodici euro.
Cauta Banco Bpm (+1,1%) dopo le corse recenti e in calo invece dello 0,4% Monte dei Paschi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano corre con Europa, bene le banche
Spinta da petrolio e attesa incentivi Usa, debole Atlantia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
19:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana con il botto per i mercati azionari del Vecchio continente, spinti con Wall street anche dalla ripresa del prezzo del petrolio e dalle attese del lancio del nuovo pacchetto di stimoli all’economia Usa per fronteggiare l’emergenza Covid: Milano ha chiuso con l’indice Ftse Mib in aumento del 2,47% a 19.160 punti e l’Ftse All share in crescita del 2,31% a quota 20.991.
In Europa Parigi si è mossa sulla stessa linea, Francoforte ha corso del 3,2% mentre Londra si è mantenuta più cauta anche sulle incertezze della Brexit.
Nel paniere principale di Piazza Affari, gran corsa per Amplifon (+6,1%) e Saipem, cresciuta di sei punti percentuali, seguite da Buzzi in aumento del 5,4%. Ma soprattutto sono tornati gli acquisti sulle banche: anche per le ipotesi di aggregazioni nel settore, quasi tutti i titoli del comparto hanno segnato forti rialzi, con Unicredit che ha chiuso in aumento del 5,4% a 7,1 euro. Molto bene anche Banca Generali (+4,6% finale), Mediobanca (+4%) seguita da Generali assicurazioni, in aumento del 3,9% a quota dodici euro. Cauta Banco Bpm (+1,1%) dopo le corse recenti e in calo dello 0,4% Monte dei Paschi.
Tra gli altri titoli, Fca è salita del 3,9%, in linea con il listino generale Eni e Tim (entrambe in rialzo del 2,5%), in calo dello 0,1% Diasorin, ma soprattutto seduta negativa e in chiara controtendenza per Atlantia: dopo l’ultimatum del governo perché la holding dia risposte chiare sull’ingresso di Cdp in Aspi, il titolo ha ceduto l’1,15% finale a 13,36 euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ue valuta dismissione monete da 1-2 centesimi
Parte oggi esame Bruxelles, decisione a fine 2021
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
28 settembre 2020
18:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue ha avviato oggi una valutazione d’impatto sull’uso delle monete da 1 e 2 centesimi di euro, e a fine 2021 deciderà se proporre di dismetterle oppure no. Bruxelles consulterà istituzioni, autorità pubbliche, industria e società civile, attraverso una consultazione pubblica che durerà 15 settimane. La valutazione è richiesta dal regolamento che chiede alla Commissione di esaminare periodicamente l’utilizzo dei diversi conii, in particolare quelli da 1 e 2 centesimo. La Commissione deciderà alla fine del 2021 se presentare una proposta legislativa che introduca regole per un arrotondamento uniforme per i pagamenti in contante, e quindi una dismissione delle monetine da 1 e 2 centesimo. “La Commissione valuterà attentamente l’impatto economico, ambientale e sociale dell’introduzione dell’arrotondamento dei prezzi”, scrive Bruxelles.  VAI ALLA POLITICA  VAI ALLA TECNOLOGIA

Economia tutte le notizie in tempo reale, tutto il Mondo Economico approfondito ed aggiornato, informati e condividi!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:16 ALLE 10:35 DI LUNEDì 28 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa Tokyo, apertura in rialzo (+0,77%)
Cambi: yen stabile su dollaro ed euro
TOKYO
28 settembre 2020
02:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo apre la prima seduta della settimana col segno più, in scia alla chiusura positiva degli indici azionari Usa, e le notizie incoraggianti arrivate dalla Cina nel fine settimana, con il miglioramento degli utili delle imprese industriali. Il Nikkei mette a segno un progresso dello 0,77% a quota 23.383,51 aggiungendo 178 punti. Sul mercato valutario lo yen è poco variato sul dollaro a 105,50 e sull’euro a 122,80.
Mitsubishi verso piano ristrutturazione
Fino a 600 prepensionamenti a partire da metà novembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
28 settembre 2020
03:41
La pandemia del coronavirus continua a incidere sul settore delle quattro ruote a livello globale, con sempre più case automobilistiche costrette a ridimensionare il proprio organico in assenza di segnali di una ripartenza. Tra queste la giapponese Mitsubishi Motors, che secondo fonti citate dall’agenzia Kyodo è pronta ad annunciare tra i 500 e i 600 prepensionamenti a partire da metà novembre. La decisione è la conseguenza del piano aziendale discusso a metà luglio, determinato a ridurre la forza lavoro di oltre il 20%, e che riguarda posizioni manageriali nella sede principale di Tokyo, così come negli stabilimenti di Aichi e Okayama, nel Giappone centro occidentale. L’azienda nipponica – parte dell’alleanza con la Nissan e la francese Renault, ha circa 14.000 dipendenti, e ha registrato una flessione del 69% della produzione domestica nel mese di luglio. Per l’intero anno fiscale la casa auto prevede una perdita netta di 360 miliardi di yen, pari a 2,9 miliardi di euro.
Cambi: euro poco mosso in avvio, a 1,1626 dollari
Moneta unica a 122,43 yen
28 settembre 2020
08:12
L’euro è poco mosso in avvio dei mercati. La moneta unica vale 1,1626 dollari contro 1,1631 della chiusura di venerdì sera e 122,43 yen.
Oro: prezzo invariato a 1.861 dollari l’oncia
Quotazioni stabili dopo calo del 4,6% della scorsa settimana
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
08:14
Il prezzo dell’oro è praticamente invariato sui mercati delle materie prime. Il metallo con consegna immediata scambia a 1.861 dollari l’oncia dopo il calo del 4,6% registrato la scorsa settimana.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti in calo dello 0,6%, scende a 40 dlr al barile
In negativo anche il Brent a 41,67 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
08:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ in calo il prezzo del petrolio sui mercati internazionali. Il Wti americano segna -0,6% a 40,01 dollari, come il Brent del Mare del Nord che, con un uguale calo dello 0,6%, scende a 41,67 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre stabile a 141 punti base
Rendimento del decennale italiano allo 0,88%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
08:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund apre stabile la settimana. Il differenziale segna 141 punti base, con un rendimento del decennale italiano dello 0,88%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia chiude in rialzo con dati industria cinese
In positivo Tokyo (+1,3%), lo yen poco mosso sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
08:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono in rialzo dopo le notizie incoraggianti arrivate dalla Cina nel fine settimana, con il miglioramento degli utili delle imprese industriali. Sullo sfondo restano i timori per una nuova ondata di contagi da Coronavirus mentre si è in attesa degli esiti delle sperimentazioni per i vaccini. Mentre i futures europei sono in rialzo si attende l’audizione della presidente della Bce Christine Lagarde al parlamento europeo.
Chiude in rialzo Tokyo (+1,3%). Sul versante valutario lo yen è poco mosso sul dollaro a 105,37 e sull’euro a 122,55. A mercati ancora aperti sono in terreno positivo Hong Kong (+0,8%), Seul (+1,3%) e Mumbai (+1,2%). Deboli Shanghai (-0,05%) e Shenzhen (-0,5%).
Sul versante macroeconomico in arrivo dalla Fed l’indice per il manifatturiero.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, chiusura in rialzo (+1,32%)
Cambi: yen si rafforza su dollaro, stabile su euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
28 settembre 2020
08:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo termina la prima seduta della settimana in rialzo, seguendo la chiusura positiva degli indici azionari Usa, con gli investitori che guardano con cautela agli sviluppi delle tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti, in particolare sulla tecnologia. Il Nikkei avanza dell’1,32% a quota 23.511,62, con un guadagno di 307 punti. Sul mercato valutario lo yen si rafforza lievemente sul dollaro a 105,30, mentre è poco mosso a 122,50 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo (+1,36%)
Indice Ftse Mib a18.952 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 settembre 2020
09:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in rialzo.
Il primo indice Ftse Mib guadagna l’1,36% a 18.952 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano prosegue in rialzo, corrono le banche
Debole Atlantia (-0,1%), lo spread Btp-Bund stabile a 141 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
09:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+1,5%) prosegue la seduta in rialzo, in linea con gli altri listini europei.
Piazza Affari è sostenuta dall’andamento positivo delle banche.
Stabile lo spread tra Btp e Bund che si attesta a 141 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,88%.
Tra gli istituti di credito corrono Unicredit (+4%), Bper e Mediobanca (+3,4%). Bene anche Intesa (+2,2%), Banco Bpm (+1,5%) e Mps (+0,5%).
Seduta all’insegna dell’andamento positivo per Exor (+3%), Cnh (+2,9%), dopo le dimissioni dell’amministratore indipendente Nelda J. Connors, e Fca (+2,6%). In rialzo anche Tim (+1,9%), alle prese con le vicende della rete unica, e Mediaset (+1,8%).
Debole Atlantia (-0,1%), impegnata nel dossier Autostrade per l’Italia. In terreno negativo anche Diasorin (-1,9%) e Inwit (-0,1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sale, si guarda a voto Usa e Brexit
Francoforte (+2,4%), Parigi e Milano (+1,8%), Londra (+1,5%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
10:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee rimbalzano dopo la performance negativa di venerdì, sostenute dalle banche. Gli investitori guardano con fiducia alla crescita dei profitti industriali cinesi e restano in attesa dell’audizione della presidente della Bce, Christine Lagarde, al Parlamento europeo. L’attenzione si concentra sul confronto tra i candidati alla presidenza degli Stati Uniti e sui colloqui tra Regno Unito e Unione Europea per la Brexit. Corrono Francoforte (+2,4%), Parigi e Milano (+1,8%), Londra (+1,5%), Madrid (+1,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sale, si guarda a voto Usa e Brexit
Francoforte (+2,4%), Parigi e Milano (+1,8%), Londra (+1,5%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 settembre 2020
09:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee rimbalzano dopo la performance negativa di venerdì, sostenute dalle banche. Gli investitori guardano con fiducia alla crescita dei profitti industriali cinesi e restano in attesa dell’audizione della presidente della Bce al parlamento europeo. L’attenzione si concentra sul confronto tra i candidati alla presidenza degli Stati Uniti e sui colloqui tra Regno Unito e Unione Europea per la Brexit. Corrono Francoforte (+2,4%), Parigi e Milano (+1,8%), Londra (+1,5%), Madrid (+1,2%).  VAI ALLA POLITICA

Economia tutte le notizie, tutte, complete ed in tempo reale e sempre aggiornate! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: < 1 minuto

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:08 ALLE 23:00 DI DOMENICA 27 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Franceschini, turismo tornerà più forte di prima
“Con la Cultura sarà centrale in utilizzo Recovery Fund”
27 settembre 2020
07:08
“Quando si chiuderà questa parentesi legata alla pandemia da Covid-19, il turismo in Italia tornerà più forte e impetuoso di prima”. Lo dice il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, nella 41/a giornata mondiale del Turismo organizzata dall’Unwto.
“Cultura e turismo saranno centrali nell’utilizzo del Recovery Fund – aggiunge il ministro -. Dalle crisi nascono grandi opportunità: stiamo lavorando a progetti strategici di lungo periodo in grado di ricostruire un turismo di grandi numeri, ma sostenibile e rispettoso della fragilità del nostro paesaggio, del patrimonio artistico. Non un turismo ‘mordi e fuggi’, ma colto e intelligente e attento alle specificità dei territori, a partire dalle tante opportunità del turismo rurale”.  POLITICA

Festival nazionale dell’economia civile, Conte in videocollegamento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 settembre 2020
16:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, interviene in videocollegamento alla chiusura del Festival nazionale dell’economia civile di Firenze:

Economia tutte le notizie in tempo reale. Tutta l'Economia sempre aggiornata! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:31 DI SABATO 26 SETTEMBRE 2020

ALLE 07:08 DI DOMENICA 27 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: a Piazza Affari trading in crescita, effetto Covid
Aumentano scambi giornalieri azioni per 2,5 mld (+15%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 settembre 2020
09:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A Piazza Affari crescono i volumi di trading, anche grazie all’effetto della pandemia da Covid-19.
Secondo i dati di Borsa Italiana gli scambi di azioni nel periodo gennaio – 18 settembre 2020, hanno raggiunto una media giornaliera di 2,5 miliardi di euro con oltre 352.000 contratti (+15,0% per il controvalore e +41,0% per i contratti rispetto alla media registrata nello stesso periodo del 2019).
Buon andamento del mercato Etfplus che ha raggiunto una media per seduta di negoziazione pari a 538,8 milioni di euro di controvalore e oltre 35.500 contratti (+25,3% per il controvalore e +76,6% per i contratti rispetto alla media registrata nello stesso periodo del 2019) con 1.296 strumenti quotati al 18 settembre 2020. Anche il settore obbligazionario ha raggiunto numeri record, tra cui va ricordato il successo dei Btp Italia con oltre 22 miliardi di euro raccolti dal Governo Italiano attraverso il Mot, il mercato obbligazionario di Borsa Italiana, in gran parte presso i risparmiatori privati. La capitalizzazione del mercato azionario italiano si è attestata sopra i 544 miliardi a fine agosto, in crescita rispetto ai 487 miliardi di fine marzo 2020, dato che risentiva del ribasso mondiale delle borse a causa della pandemia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Deloitte, due imprese su tre puntano su sostenibilità
Ricerca, 7 aziende su 10 misurano l’impatto sociale del business
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
26 settembre 2020
11:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Due aziende su tre ritengono la responsabilità sociale d’impresa una priorità, più di 7 su 10 adottano strumenti per misurare l’impatto sociale del proprio business. E’ quanto emerge dall’analisi di Deloitte sui dati sulle aziende che hanno partecipato al Best Managed Companies Award, il premio promosso dalla società di consulenza in collaborazione con Altis Università Cattolica, Elite – il programma del London Stock Exchange Group che supporta lo sviluppo e la crescita delle imprese ad alto potenziale – e Confindustria.
La crisi non ha frenato l’attenzione alla “sostenibilità delle imprese italiane. Nonostante i timori legati alla pandemia Covid-19, queste aziende dimostrano che il mondo imprenditoriale italiano ormai punta con decisione sulla sostenibilità, con particolare attenzione al rispetto dell’ambiente”, afferma Fabio Pompei, ceo di Deloitte Italia, commentando i dati emersi dalla ricerca.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cgia: causa Covid rischio boom lavoro nero, ora sono 3,3 milioni
Entro la fine dell’anno circa 3,6 milioni di persone rischiano di perdere il posto di lavoro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
26 settembre 2020
12:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La crisi determinata dal Covid 19 potrebbe far “esplodere” in Italia l’esercito degli abusivi e dei lavoratori in nero. Secondo le previsioni dell’Istat, entro il 2020 circa 3,6 milioni di persone rischiano di perdere il posto di lavoro. Lo rileva la Cgia la quale segnala che una parte di questi esuberi verrà “assorbita” dall’economia sommersa. In Italia ci sono 3,3 mln di irregolari (38% al Sud) e, producono 78,7 miliardi di euro di valore aggiunto sommerso.
A fronte di 1.253.000 occupati irregolari (38% del totale nazionale), nel Sud il valore aggiunto generato dall’economia sommersa è di 26,8 mld (34% dato nazionale). Fenomeno lenito al Nordest: il fatturato del sommerso è di 14,8 mld. Oltre 3,3 mln di lavoratori irregolari, prevalentemente di dipendenti che fanno il secondo/terzo lavoro, da cassaintegrati o pensionati che ‘arrotondano’ o da disoccupati che in attesa di ritrovare un lavoro sopravvivono grazie a un’attività irregolare. Da una stima Istat all’1 gennaio 2018, in Calabria gli irregolari erano il 21,6% (136.400), in Campania 19,8% (370.900), in Sicilia 19,4% (296.300), in Puglia 16,6% (229.200) e nel Lazio 15,9% (428.200). La media nazionale è dei 13,1%. Diverso al nord: in Emilia Romagna il 10,1% (216.200), in Valle d’Aosta 9,3% (5.700), in Veneto 9,1% (206.400) e nella Provincia autonoma di Bolzano 9% (26.400).  VAI ALLA POLITICA

Economia tutte le notizie in tempo reale. Tutte. Complete. Sempre aggiornate. Informati e condividi!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DELLE 09:31 DI SABATO 26 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Aspi: scontro Atlantia-Cdp, trattativa a rischio
Botta e risposta su nodo manleva. De Micheli, basta rinvii
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ a un passo dalla rottura definitiva la trattativa tra Atlantia e Cdp sul riassetto di Autostrade per l’Italia. La holding che controlla la concessionaria ha infatti risposto a Cassa confermando di voler tirar dritto sul percorso avviato per la dismissione della partecipazione nella concessionaria. Una mossa con cui Atlantia di fatto chiude la trattativa, secondo fonti vicine a Cdp, spiegando che escludendo la manleva al mercato sui danni di Genova, Cassa non può procedere.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Immediata la replica della holding: ” la manleva non esiste per grandi operazioni di mercato del mondo infrastrutturale” La mossa di Atlantia è arrivata in serata. Una breve lettera con cui la società conferma a Cassa che “a seguito delle deliberazioni assunte ieri dal nostro cda”, è stato avviato oggi “il processo ‘dual track'”, “al quale auspichiamo vogliate partecipare”. Nella lettera si confida che le “difficoltà” emerse nelle interlocuzioni possano essere superate e si anticipa che il processo dual track ha come termine ultimo per la presentazione delle offerte non vincolanti il 16 dicembre.
Una comunicazione che però non va nella direzione auspicata da via Goito.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La conferma della volontà di andare avanti con la strada avviata, dimostra che sono stati disattesi completamente gli impegni assunti dai due amministratori delegati di Atlantia e Aspi il 14 luglio, sottolineano le stesse fonti, evidenziando in particolare che, respingendo la richiesta di garanzie per i danni provocati dal crollo del Ponte di Genova (la cosiddetta manleva) la stessa Atlantia fa venir meno una fondamentale condizione di mercato, inderogabile per qualunque investitore di mercato, che renderebbe impossibile deliberare l’operazione i Cda. Atlantia quindi, si fa notare, chiude così di fatto a ogni possibilità di proseguire nella trattativa su Aspi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Atlantia non ha disatteso alcun tipo di impegno. Con la delibera approvata ieri, il cda ha condiviso un percorso chiaro, trasparente e di mercato, aperto a Cdp e a tutti i potenziali investitori interessati. Cdp è stata invitata tempestivamente a prendere parte a questo percorso”, affermano invece fonti vicine alla holding.
Da chi è vicino al dossier in via Goito, invece si ricorda come in questi due mesi Cassa abbia portato avanti un tavolo negoziale volto a perseguire un’operazione di mercato ed la disponibilità a trovare soluzioni di ragionevole compromesso e di mercato sia stata massima. E’ di ieri la lettera con cui Cassa invitava la società a riconsiderare la propria posizione e concedendo sette giorni di tempo. Una lettera arrivata in coincidenza con il cda della holding che, portando avanti l’iter annunciato ad inizio agosto, ha avviato il ‘doppio binario’ (vendita in blocco dell’88% o scissione) per arrivare alla dismissione della partecipazione e ha fissato il 30 ottobre per il voto degli azionisti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ora la parola dovrà necessariamente passare al Governo, che è l’ideatore della soluzione Cdp per Aspi, decisa nel cdm del 14 luglio. L’irritazione sul dossier è salita nei giorni scorsi e oggi è arrivata la strigliata della ministra delle infrastrutture e trasporti Paola De Micheli: “Il governo non è disponibile a dilazionare per un tempo infinito. C’è un tempo tecnico che è limitato, ma non infinito”. La ministra, pur prendendo le distanze dal negoziato, essendo il concedente, quindi parte terza, ha anche difeso l’azione della partecipata del Tesoro: “Credo che Cdp nell’ambito della sua autonomia stia portando avanti una trattativa rigorosa anche nel rispetto degli obiettivi che la stessa Atlantia si è data”.  ECONOMIA  POLITICA

Economia tutte le notizie. Tutte, sempre complete, approfondite, aggiornate ed in tempo reale! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:51 ALLE 23:32 DI VENERDì 25 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa:Asia contrastata,bene futures,Tokyo +0,4%,giù Shanghai
Dollaro stabile sull’euro, in arrivo fiducia Italia e ordini Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
08:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse asiatiche e del Pacifico contrastate nell’ultima seduta della settimana. In rialzo Tokyo (+0,48%), Seul (+0,27%) e Sidney (+1,51%), deboli invece Taiwan (-0,26%), e Shanghai (-0,25%) e Hong Kong (-0,44%), ancora aperte insieme a Mumbai (+1,02%). Positivi i contratti ‘future’ sull’Europa e su Wall Street con il dollaro invariato sull’euro a 1,167 biglietti verdi per una moneta unica, mentre scende a 105,32 yen. In lieve calo il greggio (Wti -0,2%), che si mantiene però sopra la soglia dei 40 dollari al barile, in controtendenza invece l’oro (+0,66% a 1.869,74 dollari l’oncia).
In calo a 25 punti base la fiducia dei consumatori nel Regno Unito, dove oggi viene diffuso il bollettino trimestrale della Banca d’Inghilterra. In arrivo la fiducia delle aziende e dei consumatori in Italia, i prestiti alle famiglie nell’Ue e i disoccupati in Francia. Dagli usa sono attesi gli ordini di beni durevoli e il discorso del presidente della Fed di New York John Williams, membro del Fomc.
Sulla piazza di Tokyo in luce il comparto auto, con Suzuki (+3,08%), Honda (+.1,73%) e Toyota (+1,49%), segno meno invece per il produttore di semiconduttori Advantest (-1,16%), già debole nella vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,11%
Indice Ftse Mib a quota 18.928 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 settembre 2020
09:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta positivo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib sale dello 0,11% a 18.928 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre contrastata, Londra +0,14%, Parigi -0,16%
In lieve rialzo Francoforte (+0,07%), debole Madrid (-0,19%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta contrastato per le principali borse europee. Londra guadagna lo 0,14% a 5.830 punti, Parigi cede lo 0,16% a 4.754 punti, mentre Francoforte sale dello 0,07% a 12.615 punti. Debole Madrid (-0,19% a 6.630 punti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano gira in calo (-0,2%), pesano Campari e Pirelli
Prosegue sprint Banco Bpm, rimbalzo Saipem ed Eni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
09:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari inverte la rotta dopo un avvio fiducioso. L’indice Ftse Mib cede lo 0,24% a 18.868 punti, frenato da Campari (-1,73%) e Pirelli (-1,6%) e Ferrari (-1,4%). Giù anche Stm (-1,29%), in linea con l’andamento del settore in Asia, Moncler (-1,8%) e Leonardo (-0,95%). Sul fronte opposto prosegue la corsa, ormai solitaria, di Banco Bpm (+3,13%), indicata da più parti come epicentro del risiko bancario anche Oltralpe, con il possibile interesse di Credit Agricole, già attiva in Italia e socia di Creval (-0,1%), brillante nella vigilia. Si muovono con più cautela infatti Unicredit (+0,33%), Intesa (+0,06%, poco mossa anche nella vigilia) e Bper (+0,1%).
Il rialzo del greggio sulla soglia dei 40,5 dollari al basrile (Wti +0,4% a 40,49 dollari) spinge Saipem (+1,53%), dopo una seduta difficile, ed Eni (+1,16%). Segno meno per Atlantia (-0,69%), in trattativa con Cdp per lo scorporo di Aspi, ed Autogrill (-0,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole, pesa allarme Covid, Milano -0,8%
Futures positivi, dati Istat meglio di stime, occhi su Fed
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
10:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’allarme Covid, con il nuovo record raggiunto in Francia nei contagi, pesa sulle principali borse europee, che si muovono con difficoltà, mentre resistono in territorio positivo i futures Usa. In lieve rialzo solo Madrid (+0,02%), deboli invece Londra (-0,15%), Parigi (-0,9%), Milano (-0,8%) e Francoforte (-0,75%).
Dal Regno Unito è emerso un calo della fiducia dei consumatori. Meglio delle stime la fiducia delle aziende e dei consumatori in Italia, invariati i prestiti alle famiglie nell’Ue, in arrivo a fine mattinata i disoccupati in Francia.
Dagli Usa sono attesi gli ordini di beni durevoli e il discorso del presidente della Fed di New York John Williams, membro del Fomc.
Segno meno per i farmaceutici Sanofi (-0,9%), Dasorin (-0,78%), Novartis (-0,6%), bene invece Electrolux (+3,05%) ed Essilusx (+0,8%), dopo la raccomandazione d’acquisto degli analisti di Oddo Bhf, che hanno elevato il prezzo obiettivo a 138 euro a fronte degli attuali 107,25 segnati a Parigi. In campo bancario prosegue la corsa di Bbva (+4,25%), il cui amministratore delegato Onur Genc ha aperto le danze del risiko ieri in Spagna. Bene anche Banco Bpm (+3,47%), Santander (+2,65%) e Lloyds (+2,36%). Rialzi per i petroliferi Shell (+1,94%), Bp (+1,33%), Saipem (+1,28%) ed Eni (+0,73%), con il greggio sopra i 40,4 dollari al barile (Wti +0,3%). Stabile lo spread a 138,3 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: sale fiducia consumatori e imprese a settembre
Per secondo e quarto mese consecutivo, in recupero divario Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
10:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A settembre migliorano sia il clima di fiducia dei consumatori (da 101,0 a 103,4) sia quello delle imprese (l’indice composito sale da 81,4 a 91,1). Lo comunica l’Istat, sottolineando che per le imprese risale per il quarto mese consecutivo, per i consumatori per il secondo mese consecutivo.
Tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori sono stimate in aumento ed in particolare il clima economico e sul futuro registrano l’incremento più marcato passando, rispettivamente, da 90,5 a 94,9 e da 105,6 a 109,5. Guardando alle imprese, il miglioramento della fiducia è diffuso a tutti i settori seppur con intensità diverse: per i servizi di mercato si registra l’incremento più accentuato con l’indice che sale da 75,1 a 88,8. Nel settore manifatturiero l’indice aumenta da 87,1 a 92,1; nelle costruzioni da 132,6 a 138,6; nel commercio al dettaglio da 94,3 a 97,4.
“Continua il recupero del clima di fiducia delle imprese che vede l’indice aumentare per il quarto mese consecutivo. La crescita degli indici negli ultimi quattro mesi riduce il divario rispetto ai livelli precedenti l’emergenza sanitaria, che tuttavia rimane ancora marcato ad eccezione del settore delle costruzioni”, sottolinea l’Istat nel commento. “L’indice di fiducia dei consumatori registra una dinamica positiva per il secondo mese consecutivo. Si evidenzia un’accentuata diminuzione delle aspettative sulla disoccupazione e uno spiccato miglioramento dei giudizi sull’opportunità di effettuare acquisti di beni durevoli”, rileva ancora l’Istituto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce: Enria, bene moratorie ma ora banche evitino boom Npl
Responsabile vigilanza, ruolo attivo per distinguere crediti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
11:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le moratorie sui prestiti a causa dell’emergenza Covid sono state “un elemento essenziale di risposta alla crisi” e hanno contenuto danni maggiori ma ora le banche devono “evitare” l’esplosione degli Npl alla scadenza delle sospensione, attraverso, un “ruolo più attivo nel distinguere i debitori buoni da quelli cattivi”. Lo afferma il responsabile della vigilanza Bce Andrea Enria in un’intervista alla tv irlandese. Enria ha ricordato di aver inviato una lettera agli istituti di credito nello scorso luglio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano riduce calo (-0,3%), nuovo rally Banco Bp
Spread stabile sopra 138 punti, giù Stm, rimbalzo Saipem ed Eni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
11:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riduce il calo Piazza Affari, con lo spread tra Btp e Bund che si assesta a quota 138,6 punti. Il listino milanese è spinto dal nuovo rally di Banco Bpm (+4,96%), vista come punto cardine per nuove aggregazioni bancarie dopo quella tra Ubi e Intesa (-0,87%). Resiste in territorio positivo Unicredit (+0,28%), altro protagonista dell partita, mentre cedono Bper (-0,82%), Bps (-1,07%) e Creval (-0,5%) a differenza di Mps (+1,78%), di cui il Tesoro cerca un acquirente per il proprio pacchetto del 68%. Acquisti anche su Terna (+1,62%), Snam (+1,28%) e Saipem (+1,24%), che si riprende insieme a Eni (+1,1%), grazie al superamento dei 40,5 dollari al barile del greggio Wti (+0,65%).
Proseguono le vendite su Stm (-1,9%), insieme al resto del comparto in Europa, Campari (-1,78%), Ferrari (-1,69%) Pirelli (-1,68%) e Moncler (-1,14%). Deboli Astaldi (-1,6%), Autogrill (-1,65%) e Atlantia (-0,65%), che ha avviato la trattativa con Cdp per la dismissione di Aspi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro: asta Bot 6 mesi, tasso ancora giù a -0,392%
Assegnati titoli per 6,5 mld di euro .Richieste superano 13 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
11:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro ha assegnato tutti i 6,5 miliardi di euro di Bot semestrali offerti in asta con tassi in ulteriore ribasso. Il rendimento medio è sceso a -0,392% da -0,33% del collocamento di agosto. La domanda ha superato i 13 miliardi di euro con un rapporto di copertura in aumento a 2,01 da 1,71 precedente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prometeia,rimbalzo post lockdown più forte, pil 2020 -9,6%
Livelli pre Covid in 2023. Italia userà solo 70% fondi Recovery
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
12:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Primeteia prevede una “ripresa in salita” per l’economia italiana anche se “il rimbalzo post lockdown è migliore del previsto e permetterà al Pil 2020 di chiudere ‘solo’ a -9,6%”. Lo si legge nell’aggiornamento delle previsioni macroeconomiche della società secondo cui nel 2021 il Pil dovrebbe salire del 6,2% con un +2,8% nel 2022. “Il prodotto interno lordo recupererà i livelli pre-pandemia non prima del 2023” si legge.
· Secondo Prometeia, inoltre, le risorse del Recovery fund Ue saranno utili a sostenere il pil del nostro paese ma l’Italia ne riuscirà a utilizzare solo il 70% del totale “a causa delle storiche difficoltà a scegliere e portare a termine progetti di investimento con scadenze così stringenti”. “Il Next Generation EU è un’opportunità storica, ma sono tante le criticità per l’Italia, che riuscirà a utilizzare il 70% (145 miliardi) dei fondi messi a disposizione, contribuendo così ad una crescita aggiuntiva del Pil di 1,7 punti percentuali al termine dell’orizzonte di previsione nel 2023”, sostiene Prometeia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano rallenta (-1,6%),scivola Stm, corre Banco Bpm
Sale spread, rally Danieli, girano in calo Eni e Saipem
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
12:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Amplia il calo Piazza Affari dopo oltre 3 ore di scambi, (Ftse Mib -1,6%), con lo spread che risale a 140,6 punti. Frena Stm (-3,2%) in linea con l’andamento del settore in Europa, mentre prosegue la corsa solitaria di Banco Bpm (+3,58%), possibile snodo per nuove aggregazioni bancarie dopo quella tra Ubi e Intesa (-1,93%). Gira in calo Unicredit (-1,1%), l’altro possibile protagonista. Sotto pressione Bper (-2,47%), Bps (-2,19%) e Creval (-1,38%) a differenza di Mps (+0,59%), con il Tesoro alla ricerca di un acquirente per il proprio pacchetto del 68%.
Pochi gli acquisti ormai, limitati a Snam (+0,8%) e Terna (+0,47%), mentre fuori dal paniere principale corre l’industriale Danieli (+8%) per effetto della conversione delle azioni di risparmio in ordinarie, con tanto di dividendo straordinario (+1,28%).
La ridiscesa del greggio sotto i 40,5 dollari (Wti -0,1%) raffredda gli entusiasmi su e Saipem (-1,56%) ed Eni (-0,56%).
Peggiorano Campari (-2,37%), Ferrari (-2,1%) Pirelli (-2,59%) e Moncler (-2,22%). Ampliano il calo anche Astaldi (-2,53%), Autogrill (-3,85%) e Atlantia (-2,27%), che ha avviato la trattativa con Cdp per la dismissione di Aspi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa peggiora, effetto contagi, Milano -1,9%
Maggior passo indietro ultimi 3 mesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
13:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si appesantiscono le borse europee con il crescere di contagi di coronavirus e i contratti ‘future’ in calo su Wall Street. Parigi e Francoforte (-2% entrambe) sono le peggiori, precedute di poco da Milano (-1,9%), mentre Madrid (-1,32%) naviga in acque più tranquille insieme a Londra (-0,8%). Per i listini è il maggior passo indietro ultimi 3 mesi. Tra i titoli più colpiti quelli dei produttori di semiconduttori Dialog (-4,23%), Stm (-3,51%) e Infineon (-3,35%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano negativa con Europa e future Usa
Petroliferi pesanti, perdono Pirelli e Atlantia. Spread su a 141
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
15:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In negativo Piazza Affari (-1,3%), come le altre principali Borse europee e i future di Wall Street, sui timori di nuovi lockdown per Covid. Sale lo spread oltre 141, con cali per Bper (-2,9%), Intesa (-1,6%) e Unicredit (-1,4%) e Fineco (-0,9%), mentrecorre Banco Bpm (+3,7%), possibile snodo per nuovi risiko bancari, e non patisce Mps (+0,7%) col Tesoro alla ricerca di un acquirente per il proprio pacchetto. Pesanti i petroliferi, da Saipem (-1,2%) a Tenaris (-0,5%) e Eni (-0,4%), col greggio in calo (wti -0,4%) a 39,9 dollari al barile.
In fondo al listino principale Pirelli (-3,7%) e male, come il comparto in Europa, Stm (-3,2%). Giù Atlantia (-2,6%), avviata la trattativa con Cdp per la dismissione di Aspi.
Perdono Fca (-1,7%), Cnh (-1,6%) e Tim (-1,6%). Meglio, pur se in negativo Enel e Poste (-0,5%), piatta Diasorin. A guadagnare si trovano Inwit (+0,4%), più utility come Snam (+0,6%) e Terna (+0,9%). Corre Danieli (+13,6%) il giorno dopo la conversione delle azioni di risparmio in ordinarie, con dividendo straordinario.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a New York
a 40,06 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 settembre 2020
15:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in calo a New York dove il greggio viene scambiato a 40,06 dollari al barile (-0,62%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Ny apre contrastata, Dj -0,42%, Nasdaq +0,12%
S scivola dello 0,26%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
25 settembre 2020
15:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura contrastata per Wall Street col Dow Jones che perde lo 0,42% e il Nasdaq che guadagna l0 0,12%. In territorio negativo l’indice S&P500 che scivola dello 0,26%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple: ricorso Ue contro sentenza su aiuti Irlanda
Vestager, Tribunale ha commesso errori di diritto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
25 settembre 2020
16:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue ha deciso di presentare ricorso alla Corte di giustizia europea contro la sentenza del luglio 2020 del tribunale che ha annullato la decisione di Bruxelles sugli aiuti di stato “illegali” concessi dall’Irlanda a favore di Apple. Lo annuncia la vicepresidente della Commissione Ue, Margrethe Vestager. “La sentenza del tribunale solleva importanti questioni giuridiche” e “la Commissione ritiene rispettosamente che nella sua sentenza il Tribunale abbia commesso una serie di errori di diritto”, sottolinea Vestager.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo: Cdp, investimenti fino a 2mld per rilancio
Nasce un fondo nazionale ad hoc, si punta su alberghi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
16:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nasce il Fondo nazionale del turismo, un’iniziativa di Cassa depositi e prestiti. Lo annuncia la stessa Cdp. Si punta, viene spiegato, alla “valorizzazione degli asset immobiliari, con particolare riferimento agli alberghi storici e iconici su tutto il territorio nazionale”. Saranno mobilitati “fino a 2 miliardi di euro” in 3-5 anni, “a valere sulle risorse di Cdp, per un totale di 750 milioni di euro, e su ulteriori fondi di investitori terzi. Il ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo contribuirà, attraverso un fondo istituito con il decreto Rilancio, fino a 150 milioni di euro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa giù con Wall Street in rosso, male banche
Petroliferi contrastati, giù auto e semiconduttori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
16:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In calo le principali Borse europee, con Wall Street che ha aperto contrastata per proseguire in discesa, con un forte calo degli indici dei beni durevoli negli Usa, mentre entrambi i continenti fanno i conti con la paura di nuovi lockdown e aumento di contagi da Covid 19.
In Europa la peggiore è Francoforte (-1,7%), seguita da Parigi e Milano (-1,3%), Madrid (-0,7%) e Londra (-0,02%). Spread in leggera discesa a 140.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde lo 0,5%, con informatica (-1,3%) ed energia (-1%) a trainare verso il basso. Tra i semiconduttori la peggio va a Dialog (-3,2%), con Infineon e Stm (-3%). Contrastati i petroliferi, con cali per Total (-3%) e guadagni per Koninklijke (+1,5%), mentre il greggio scende (wti -1%) a 39,9 dollari al barile e l’oro resta cauto (-0,1%) a 1.855 dollari l’oncia. Banche in rosso nella quasi totalità, da Credit Agricole (-3,7%) a Standard Chartered (-2,8%), con eccezioni come Banco Bilbao (+1,3%) e Lloyds (+1,4%). Tra le auto le perdite maggiori sono di Volkswagen (-3%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon: pmi italiane crescono online ma gap con Europa
Oggi 14 mila su vetrina “Made in Italy”; al via corso formazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
16:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cresce la presenza delle imprese italiane nell’e-commerce, ma resta ancora da scontare il gap con gli altri paesi europei. Oggi su Amazon ci sono 14 mila pmi italiane che nel 2019 hanno esportato prodotti per un valore di oltre 500 milioni di euro e hanno creato 25 mila posti di lavoro. “Sono dati incoraggianti di crescita, ma rispetto ad altri paesi europei il percorso è ancora lungo. Solo un terzo delle pmi italiane sono digitalizzate e solo una su sette (di quelle con più di 10 dipendenti) ha un fatturato significativo online”. E’ la fotografia scattata da Giulio Lampugnani, Head of Sellers Services FBA di Amazon per l’Italia. L’obiettivo di Amazon è “sostenere le pmi italiane, attraverso corsi di formazione mirati a educare le aziende sul tema della digitalizzazione e accompagnare i venditori in un percorso capace di avere un impatto positivo sulle loro attività”, sottolinea Lampugnani. Da qui nasce l’iniziativa “Viaggio Verso Amazon Prime”: una settimana di corsi di formazione (5-9 ottobre 2020) rivolti alle aziende che, insieme agli esperti del gigante e-commerce, “torneranno sui banchi di scuola per conoscere meglio Amazon e gli strumenti a disposizione per far crescere la loro attività”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rosso tranne Londra, mentre Ws si riprende
Male le auto e le banche, spread Btp-Bund a 142 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
17:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Restano in rosso, tranne Londra (+0,2%), le principali Borse europee, mentre Wall Street si risolleva, nonostante le incertezze legate al Covid 19, l’Europa impegnata nei negoziati per evitare una Brexit senza accordo e in attesa delle parole del presidente della Bce, Christine Lagarde, la prossima settimana al Parlamento Ue. Tra le altre Piazze, la peggiore è Francoforte (-1,4%9, seguita d aMIlano (-1,1%), dove lo spread è salito a 142, Parigi (-1%) e Madrid (-0,5%).
L’indice d’area del Vecchio, Continente, Stoxx 600, perde lo 0,4%, con l’energia che scende decisa (-1,8%) e i petroliferi giù, da Total (-3,8%) a Omv (-3,9%9, con eccezioni come Koninklijke (-1,3%), col greggio in discesa (wti -0,5%) a 40 dollari al barile e l’oro debole (-0,1%) a 1.855 dollari l’oncia. Niente di buono per le banche, da Credite Agricole (-3,7%) a Caixa (-3,3%), con eccezioni Banco Santander (+1%) e Banco Bilbao (+0,9%). Auto giù, soprattutto Volkswagen (-2,6%) e Peugeot (-2,4%). Semiconduttori in calo, da Dialog (-3,4%) a Stm (-2,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rosso (-1,1%)
Il Ftse Mib a 18.698 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 settembre 2020
17:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rosso per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha ceduto l’1,1% a 18.698 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in calo tranne Londra (+0,3%)
Francoforte (-1%), Parigi (-0,6%), Madrid (-0,2%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
17:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per le principali Borse europee, tranne Londra (+0,34%) a 5.842 punti. La peggiore è stata Francoforte (-1,09%) a 12.469 punti, seguita da Parigi (-0,69%) a 4.729 punti, e Madrid (-0,23%) a 6.628 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano giù (-1,1%) con banche e greggio, tonfo Bper
Vola Banco Bpm. Male le auto, Pirelli, Tim e Atlantia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
18:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Debole (-1,1%) a fine settimana Piazza Affari, come gli altri Mercati europei, sotto il peso dei timori di nuovi lockdown per Covid-19. A Milano, con lo spread a 141,5 punti, hanno pesato le banche, da Bper (-5,2%), a Unicredit (-2,3%), Intesa (-1,8%) e Fineco (-1,6%), mentre ha corso Banco Bpm (+2,3%), potenziale snodo per nuovi risiko, ed è andata bene Mps (+1,4%), col Tesoro in attesa di collocare il proprio pacchetto. Giù i petroliferi, da Saipem (-3,3%) a Eni (-1,8%) e Tenaris (-1,7%), col greggio in calo (wti -07%) a 40 dollari al barile. Male Pirelli (-2,8%), Campari (-2,7%), Azimut, Tim e Atlantia (-2,4%), quest’ultima avviata la trattativa con Cdp per dismettere Aspi. Lo stesso Stm (-2,4%) e Fca (-1,3%).
Guadagni per Diasorin (+1,6%) e utility come Terna (+1,5%) e Snam (+0,8%). Vola Danieli (+9,7%), convertite le azioni di risparmio in ordinarie, con dividendo straordinario. Rimbalzo di Leonardo (+0,5%), debole Prysmian (-0,2%) con la Ue che ha avviato un’indagine sulle importazioni di cavi di fibra ottica cinesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consiglio Ue, ok sostegni Sure, all’Italia 27,4 miliardi
Con il Recovery il Pil italiano passerebbe da -9% a +6%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
25 settembre 2020
19:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Via libera del Consiglio Ue al sostegno finanziario di 87,4 miliardi a favore di 16 Stati in forma di prestiti concessi nel quadro di SURE, lo strumento temporaneo anti-disoccupazione. All’Italia andranno 27,4 miliardi. Intanto, l’ipotesi attorno alla quale si sta lavorando in vista del varo della Nota di aggiornamento al def prevede il debito al 156%, il deficit attorno al 7% e un rimbalzo del Pil dal -9% di quest’anno a +5,1% che salirebbe a circa il 6% grazie ai fondi del Recovery.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Autostrade: De Micheli, su Aspi no a rinvii all’infinito
Con Cdp trattativa rigorosa nell’interesse della stessa Atlantia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
20:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il governo non è disponibile a dilazionare per un tempo infinito”. Così il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli circa i tempi per chiudere la partita sul futuro di Autostrade per l’Italia.
.”Su Cdp e Atlantia ritengo di non dover entrare perché io sono il concedente, una parte terza. Credo che Cdp nell’ambito della sua autonomia stia portando avanti una trattativa rigorosa anche nel rispetto degli obiettivi che la stessa Atlantia si è data” ha poi aggiunto. Il 14 luglio Atlantia e Autostrade hanno “scritto cose molto precise in due lettere sulle quali abbiamo discusso per molte ore in consiglio dei ministri” ha ricostruito il ministro “Le conseguenze di quelle lettere – ha proseguito – sono stati due tavoli, uno al Mit per l’atto transattivo sulla concessione e l’altro con Cdp per l’operazione societaria per determinare l’uscita di Atlantia dalla composizione societaria di Aspi. Questi due obiettivi, che sono stati fissati in quelle due comunicazioni al governo, credo che debbano essere raggiunti, anche in coerenza con le dichiarazioni che Atlantia ha fatto. Ed è su questi due obiettivi che il governo aveva dato il via libera di tipo politico”. Quanto su Alitalia De Micheli ha detto che: “Il decreto è pronto, è questione di giorni, c’è stato un problema applicativo che abbiamo risolto”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: sale fiducia consumatori e imprese a settembre
Dinamica positiva per il secondo e quarto mese consecutivo
(2)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
17:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A settembre migliorano sia il clima di fiducia dei consumatori (da 101,0 a 103,4) sia quello delle imprese (l’indice composito sale da 81,4 a 91,1). Lo comunica l’Istat, sottolineando che per le imprese risale per il quarto mese consecutivo, per i consumatori per il secondo mese consecutivo.
Tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori sono stimate in aumento ed in particolare il clima economico e sul futuro registrano l’incremento più marcato passando, rispettivamente, da 90,5 a 94,9 e da 105,6 a 109,5. Guardando alle imprese, il miglioramento della fiducia è diffuso a tutti i settori seppur con intensità diverse: per i servizi di mercato si registra l’incremento più accentuato con l’indice che sale da 75,1 a 88,8.  VAI ALLA POLITICA   VAI ALLA CRONACA  VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO

Economia tutte le notizie in tempo reale. Tutte. Sempre aggiornate e complete! DA NON PERDERE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 17 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:57 DI GIOVEDì 24 SETTEMBRE 2020

ALLE 08:51 DI VENERDì 25 SETTEMBRE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano positiva (+0,8%) con banche, Europa cauta
Corrono Banco Bpm, Bper e Unicredit. Bene Tim, debole Diasorin
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
12:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari, spinta dal comparto bancario, si conferma a metà seduta la migliore Borsa europea della giornata: l’indice Ftse Mib sale dello 0,8%, con Francoforte e Parigi che ondeggiano attorno alla parità, mentre Londra scende dello 0,3%.
A Milano prosegue la corsa di parte del settore finanziario dopo che sono tornati a circolare rumor su contatti tra Banco Bpm e Unicredit finalizzati a valutare una possibile fusione che potrebbe evitare ai due istituti di farsi carico del Monte dei Paschi, per il quale il Tesoro è in cerca di compratori. Anche se un portavoce del Banco Bpm – che già in passato aveva negato contatti con Mps – ha smentito seccamente, i titoli passati anche in asta di volatilità continuano a correre. Banco Bpm sale infatti del 6%, Bper del 5%, Unicredit di quattro punti percentuali a sette euro, con Fineco a ruota in crescita del 3,4%. Più cauta Mps (+1,5%) e in leggero rialzo (+0,7%) Intesa.
In accelerazione Tim (+2,6%), in calo di oltre l’1% Tenaris e Saipem, mentre è in progressivo ribasso il farmaceutico Diasorin, che scende dell’1,8%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 3: Confimprese, il 30% dei negozi a rischio chiusura
In fumo 400 mila posti lavoro. Fatturato ristorazione -40%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
14:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A causa della crisi provocata dalla pandemia il 30% dei negozi in tutta Italia è a rischio chiusura con il rischio di perdere 400 mila posti di lavoro. Lo denuncia il presidente di Confimprese, Mario Resca, nel corso dell’assemblea annuale dell’associazione che rappresenta 40 mila punti vendita e 600 mila addetti.
Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Confimprese-EY nel periodo gennaio-agosto: il progressivo sull’anno registra -37,3% delle vendite, l’abbigliamento/accessori -37,8%, la ristorazione -40,2%, altro non food -29%. Il travel precipita a-62,1%.
Secondo il presidente di Confimprese manca la fiducia nella “ripresa dell’economia per il 70% degli italiani e il sentimento di incertezza del futuro grava sul 57,4%”.
Il commercio è nelle “sabbie mobili. A 7 mesi dall’inizio del lockdown i consumi languono e della ripresa economica non vi è traccia”, afferma Mario Resca.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa contrastata, attesa per Fed, Milano +0,7%
Futures Usa in calo, attese richieste sussidi e discorso Mnuchin
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
14:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee contrastate e poco distanti dalla parità, con Milano e Madrid (+0,7% entrambe) in testa, spinte dal comparto bancario su ipotesi di aggregazioni.
Lievi rialzi per Francoforte (+0,15%), dopo gli indici sulla fiducia economica e dei manager in Germania contrastati, stabile Parigi (+0,01%), in calo Londra (-0,2%). Negativi i futures Usa, in attesa delle richieste di sussidi di disoccupazione, dell’audizione in Parlamento del presidente della Fed Jerome Powell, seguita dall’intervento del segretario al Tesoro Usa Steven Mnugchin.
Gli acquisti si concentrano sul comparto bancario a partire da Bbva (+5,26%), il cui amministratore delegato Onur Genc, parlando ad una conferenza organizzata da Bofa, si è detto pronto a “cogliere le opportunità giuste per creare valore” attraverso una fusione in Spagna. Sul fronte italiano rally di Banco Bpm (+8), congelata anche al rialzo, seguita da Bper (+6,84%) e Unicredit (+4,21%), a differenza di Intesa (+0,67%), che ‘ha già dato’ con Ubi. In rialzo lo spread tra Btp e Bund, che raggiunge quota 139,1 punti.
Contrastati in campo automobilistico i produttori di pneumatici Continental (+3%) e Pirelli (-1,49%), mentre con il greggio vicinissimo sulla soglia dei 40 dollari al barile (Wti +0,1% a 39,97 dollari) si muovono a due velocità Shell (+1,14%), Bp (-0,15%), Total (-0,4%) ed Eni (-0,46%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Axa: partnership con Unesco per mare e biodiversità
In occasione settimana corporate responsability
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
14:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Axa Italia ha siglato una partnership con l’Unesco a supporto del «Decennio delle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile» (2021-2030)”, lanciato dalle Nazioni Unite, un’iniziativa che punta a mobilitare la comunità scientifica, i policy-maker, il settore privato e la società civile intorno a un programma comune di ricerca e di innovazione tecnologica. Ad annunciarlo il gruppo in una nota in vita dell’avvio della settimana della corporate responsibility al via il 25 settembre.
In Italia in particolare la CR Week sarà dedicata alla tutela dei mari e, grazie alla collaborazione con esperti Unesco, verrà effettuata un’attività di formazione con live webinar su temi legati all’economia, ai cambiamenti climatici, nutrizione e salute, oltre ad attività di sensibilizzazione e volontariato, tra cui una corsa accompagnata da una raccolta di rifiuti lungo i Navigli di Milano e in zona Ponte Sant’Angelo a Roma, in programma il 2 ottobre.
” Siamo orgogliosi di essere al fianco dell’Unesco per contribuire a costruire un futuro più sostenibile e resiliente, un percorso che vedrà coinvolta tutta AXA Italia e le sue persone – ha dichiarato Patrick Cohen, CEO del Gruppo assicurativo AXA Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa peggiora dopo aumento sussidi Usa,Milano +0,1%
Futures negativi, attesa per audizione Powell in Parlamento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
15:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Passo indietro delle borse europee dopo l’inatteso aumento delle richieste di sussidi di disoccupazione negli Usa. Con i futures americani che accentuano il calo resistono sopra la parità solo Milano e Madrid (+0,1% entrambe), mentre cedono Francoforte (-0,3%), Parigi (-0,53%) e Londra (-0,93%). Gli investitori attendono l’audizione del presidente della Fed Jerome Powell in Parlamento a Washington, seguita dall’intervento del segretario al Tesoro Stephen Mnuchin.
Proseguono gli acquisti sui bancari Banco Bpm (+7%), Bper (+5,9%), Unicredit (+3,41%) e Bbva (+5,52%) su ipotesi di aggregazioni nel settore. Passo indietro per i petroliferi Shell (+0,18%), che quasi azzera il rialzo, mentre cedono Total (-1,1%), Bp (-0,86%) ed Eni (-0,6%) con il greggio che inverte la rotta (Wti -0,85% a 39,59 dollari al barile). In ulteriore aumento lo spread tra Btp e Bund tedeschi decennali, che supoera la soglia dei 140 punti base, con il rendimento dei titoli decennali in rialzo di 3,8 punti allo 0,88%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a Ny
-0,28% a 39,82 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
24 settembre 2020
15:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio in calo a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,28% a 39,82 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Industria: Radoccia (Ey),settore macchinari è leva da 230mld
Covid pesa, fino a -23% per fatturato e +20% di disoccupazione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
15:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il settore dei macchinari industriali è “importantissimo per l’Italia: cuba oltre 230 miliardi di fatturato e occupa 860 mila addetti”, ma il “Covid lo ha bloccato, provocando un calo verticale dei ricavi, tra il 16% e il 23%. E le stime indicano un aumento del 20% della disoccupazione, una volta che verranno meno lo stop ai licenziamenti e la copertura della cassa integrazione”. E’ quanto afferma la responsabile dei mercati dell’area mediterranea di Ey, Stefania Radoccia, intervenendo al digital talk ‘Italia Riparte’. Dibattito che prende le mosse dallo studio, dedicato proprio al ‘Machinery,’ condotto da Ey insieme a Cassa depositi e prestiti e Luiss Business School..
Sulla filiera pesa la dimensione delle aziende, ristretta, e il ritardo nello sviluppo tecnologico. Il rischio, spiega Radoccia, è che viste le conseguenze della pandemia la Cina potrebbe “diventare un competitor sempre più irraggiungibile”.
Ora per Radoccia è importante intervenire in aiuto del comparto con “velocità” e la prima cosa da fare, sostiene, “è dare liquidità e sostegno patrimoniale a queste aziende, mantenendo vivo il settore” e così permettendo alla filiera di agganciare anche lo sviluppo tecnologico.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre in calo, Dj -0,23%, Nasdaq -0,47%
S 500 perde lo 0,27%, brucia i guadagnai del 2020
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
24 settembre 2020
15:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre in calo. Il Dow Jones perde lo 0,23% a 26.700,39 punti, il Nasdaq cede lo 0,47% a 10.588,11 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,27% a 3.227,63 punti e brucia i guadagni del 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Musica:Fondazione Tim sostiene ‘classica’, dona 400mila euro
Rossi, è messaggio universale di speranza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
15:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fondazione TIM sostiene la cultura della musica classica in Italia, mettendo a disposizione di tre enti, l’Associazione Ente Festival Pianistico internazionale di Brescia e Bergamo, la Fondazione Teatro Donizetti e l’Associazione Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili e Infantili, 400.000 euro per contribuire alla sua diffusione. ” La musica classica rappresenta un messaggio universale di speranza e per questo vogliamo partire proprio dalle aree che hanno maggiormente sofferto nei mesi scorsi – spiega Salvatore Rossi, Presidente Fondazione TIM – sosteniamo questi progetti con l’obiettivo di favorire la più larga partecipazione alla vita culturale e musicale del nostro Paese e siamo orgogliosi di poter annunciare questa importante donazione proprio nel giorno in cui riparte il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, fra le città italiane più colpite dall’epidemia”.
“Vite parallele” è il titolo della 57ma edizione del Festival che si tiene nelle due città dal 24 settembre al 12 ottobre: un accostamento musicale tra Ludwig van Beethoven e Franz Schubert che rappresenterà anche la base di un originale progetto audiovisivo di divulgazione a firma del musicologo Piero Rattalino. La Fondazione Teatro Donizetti ha sede a Bergamo e il Teatro intende dar vita ad una WebTV che permetterà al pubblico nazionale e internazionale di seguire in streaming i titoli in cartellone; sarà inoltre creata una programmazione di contenuti speciali di taglio divulgativo/educativo pensato anche per il pubblico più giovane, a cura del direttore artistico del festival Donizetti Opera, Francesco Micheli.
Infine l’Associazione Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili e Infantili in Italia Onlus ha pianificato per i prossimi mesi una serie articolata di attività locali e nazionali al fine di promuovere l’educazione musicale per la lotta al disagio infantile e giovanile, nonché per affermare la forza di cambiamento che la musica porta nelle vite di molti bambini e ragazzi cresciuti in ambienti svantaggiati socialmente o culturalmente.   SPETTACOLI, MUSICA E CULTURA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

P.a: in otto mesi 97 licenziamenti, c’è impatto Covid
Un solo ‘furbetto’. Pratiche quasi dimezzati rispetto 2019
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
15:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nei primi otto mesi di quest’anno i procedimenti disciplinari nella P.a hanno portato a 97 licenziamenti, di cui uno solo è da attribuire alla fattispecie del ‘furbetto del cartellino’. Sono questi i dati del ministero della P.a, che alla fine del secondo quadrimestre registra un totale di 4.395 comunicazioni di avvio di procedimento. Al 31 agosto risultano 2.334 le pratiche concluse. Il ministero sottolinea che “l’azione disciplinare non si è mai arrestata” ma l’impatto del Covid c’è stato: “abbiamo avuto il 48,6% in meno di procedimenti disciplinari rispetto allo stesso periodo del 2019. Le azioni per falsa attestazione della presenza sono diminuite dell’80,9%”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel dettaglio dei 2.334 procedimenti conclusi, “608 hanno dato luogo all’irrogazione di sanzioni gravi con 97 licenziamenti e 511 sospensioni dal servizio.
Inoltre, prosegue la nota, 21 procedimenti sono stati avviati per falsa attestazione della presenza in servizio (cosiddetti “furbetti del cartellino”): otto si sono conclusi con la sospensione del servizio, sei sono ancora in corso, cinque sono stati archiviati a seguito di modifica dell’addebito iniziale, uno si è concluso con il licenziamento e uno è sospeso per procedimento penale”.
Il ministero sottolinea come “l’opera di vigilanza dell’Ispettorato di Funzione pubblica, che garantisce l’imparzialità e il buon andamento della P.a” sia stata “resa più efficiente dalla svolta digitale che ha riguardato le procedure di trasmissione dei dati, grazie all’implementazione, dal primo gennaio scorso, di ‘Procedimenti Disciplinari’, la banca dati presente sul portale ‘PerlaPa’ che raccoglie le comunicazioni relative alle iniziative a carico dei dipendenti pubblici”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano gira in calo con Wall Street, stop Saipem
Giù anche Diasorin e Pirelli,bene Banco Bpm, Unicredit e Creval
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
15:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’avvio in calo degli indici Usa non giova a Piazza Affari, che gira in calo allineandosi agli altri listini europei.Un esito prevedibile dopo l’inatteso aumento delle richieste di disoccupati negli Usa, nel giorno in cui il presidente della Fed Jerome Powell viene ascoltato in Parlamento, dove interverrà poi il segretario al Tesoro Usa Stephen Mnuchin. Le vendite colpiscono Saipem (-4,3% teorico), congelata al ribasso, con il greggio di nuovo in calo (Witi -0,3% a 39,8 dollari). Segno meno anche per Diasorin (-2,3%), sull’onda dell’inchiesta in Lombardia sui test per il coronavirus ceduti all’Ospedale San Matteo di Pavia senza gara.
Il calo del greggio frena anche Tenaris (-1,92%) ed Eni ( -1,18%). Prosegue lo sprint dei bancari Banco Bpm (+6,55%), Bper (+5,1%) e Unicredit (-2,95%) insieme a Creval (+9%), indicata come possibile preda della francese Credit Agricole (-1,2% a Parigi). In lieve calo lo spread, sceso a 139,9 punti base dopo aver superato i 140.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Industria: Boccardelli (Luiss), partnership per il rilancio
Oltre il format del distretto anche nel settore dei macchinari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
16:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le imprese attive nel settore dei macchinari industriali, fiore all’occhiello della manifattura italiana, devono affrontare “la sfida” che attiene alla loro taglia: “oggi per affrontare la competizione occorrono dimensioni e intensità d’investimenti diversi, necessari per seguire certe traiettorie tecnologiche”. Così il direttore della Business School, Paolo Boccardelli, intervenendo al digital talk ‘Italia Riparte’. Dibattito che prende le mosse dallo studio, dedicato proprio al ‘Machinery,’ condotto dalla Luiss Business School insieme a Ey e Cassa depositi e prestiti.
Una svolta che è percorribile, spiega Boccardelli, non solo ricorrendo a “investimenti propri, diretti, ma anche attraverso partnership ed aggregazioni con altre imprese”. Occorre, suggerisce, andare oltre il modello del distretto ed aprire il settore “a una dimensione nuova”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: avvia processo dismissione Aspi
Rivolto sia a Cassa Depositi e Prestiti che ad altri investitori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
14:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia “ha avviato un processo ‘dual track’: vendita dell’intera quota dell’88% del capitale di Aspi tramite processo competitivo o, in alternativa, scissione parziale e proporzionale e conferimento di, rispettivamente, il 55% e il 33% del capitale sociale di Aspi nella neocostituita Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A. da quotarsi in Borsa con l’uscita di Atlantia dal suo capitale”. Lo rende noto il gruppo dopo il Cda, spiegando che Il processo “dual track” è rivolto sia a Cassa Depositi e Prestiti che ad altri investitori istituzionali nazionali ed internazionali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Montanino (Cdp), puntare su programmi come Industria 4.0
Chiave anche per sostenere le imprese del settore macchinari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
16:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Spingere su programmi come Industria 4.0 per riattivare la domanda della manifattura, interna ed estera”. Questa la ricetta di rilancio indicata dal capo economista di Cassa depositi e prestiti, Andrea Montanino, nel corso del digital talk ‘Italia Riparte’. Dibattito incentrato sul ‘Machinery,’ ovvero sulla produzione di macchinari industriali. Filiera in cui l’Italia vanta un’eccellenza e su cui Cdp, insieme a Ey e Luiss Business School, ha condotto uno studio. Un’analisi che guarda al comparto alla luce degli effetti dovuti al Covid.
Per Montanino finanziare progetti come Industria 4.0, magari attraverso i fondi che arriveranno dall’Unione europea, “aiuterebbe a sostenere anche le aziende del comparto dei macchinari industriali”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Industria:studio,ingegneria meccanica eccellenza da 145mld
Lo studio Ey-Cdp-Luiss,
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
17:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Italia il settore dei macchinari industriali genera il 28% del valore aggiunto della manifattura e il 4,7% del valore aggiunto nazionale. All’interno di questo un ruolo di spicco è ricoperto dai prodotti dell’ingegneria meccanica, eccellenza riconosciuta a livello internazionale che genera 145 miliardi di fatturato. A prendere le misure della filiera è il Report realizzato da Ey, Cdp e Luiss Business School da cui prende le mosse il digital talk ‘Italia Riparte’, dedicato proprio al comparto ‘Machinery’.
Studio che rileva anche come il settore sia stato duramente colpito dagli effetti della pandemia con circa 665mila addetti della filiera interessati dalla sospensione della produzione durante il lockdown (il 77,1% del totale della forza lavoro).
Tanto che le previsioni per il 2020 parlano di un possibile aumento della disoccupazione nel settore pari al 20,2% nello scenario base e al 26,6% in quello peggiore.
Ey, Cdp e Luiss indicano anche le possibili strade per non arrendersi alle conseguenze nefaste del Covid e fronteggiare un contesto internazionale dove la Cina è diventato il più importante produttore al mondo, con un fatturato di oltre cinque volte superiore a quello degli Usa. Le direttrici verso cui muoversi vanno dal potenziamento del sostegno patrimoniale e finanziario alle aziende del comparto ai crescenti investimenti digitali. Ma determinante potrebbe essere anche lo sviluppo di partnership a supporto del settore.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue in calo con Wall Street, Milano -0,4%
Ipotesi aggregazioni spingono banche, spread sotto i 139 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
17:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’andamento negativo dei listini Usa conferma la scarsa intonazione delle principali borse europee, che si confermano in calo nell’ultima fase degli scambi. La peggiore è Londra (-1,4%), per effetto dell’emergenza coronavirus, più sentita nel Regno Unito che altrove. Fanno un po’ meglio Parigi (-0,94%), Francoforte (-0,58%), Madrid e Milano (-0,4% entrambe), spinte dalle ipotesi di aggregazioni tra banche. In calo il greggio (Wti -0,2% a 39,8 dollari al barile) e lo spread tra Btp e Bund tedeschi, che scende a quota 138,8 punti, con il rendimento dei titoli che sale di 2,8 punti allo 0,877%.
Proseguono gli acquisti sui bancari Banco Bpm (+6,1%), indicata come possibile preda di Credit Agricole (-2,09%) al pari di Creval ( +12%). In luce anche Bper (+4,69%) e Unicredit (+2,39%), vista quest’ultima come rivale dei francesi per Piazza Meda. Sugli scudi Bbva (+4,98%), il cui Ad Onur Genc è pronto a considerare operazioni in Spagna.
Passo indietro per i petroliferi Bp (-2,4%), Total (-1,9%), che quasi azzera il rialzo, mentre cedono Total (-1,1%), Bp (-0,86%) ed Eni (-2%) e Shell (-0,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo, -0,12%
Indice Ftse Mib a quota 18.906 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari ha chiuso la seduta in calo. L’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,12% a 18.906 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude debole, Parigi -0,83%
Segno meno anche per Londra (-1,3%) e Francoforte (-0,27%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
17:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in ribasso per le principali borse europee. Parigi ha ceduto lo 0,83% a 4,762 punti, Francoforte lo 0,27% a 12.609 punti e Londra l’1,3% a 5.822 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano la meno peggio in Europa, sostenuta da banche
Ipotesi aggregazioni hanno scaldato Banco Bpm, Bper e Unicredit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
18:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari è stata la borsa meno colpita d’Europa (Ftse Mib -0,12%) insieme a Madrid (-0,16%) grazie alle ipotesi di aggregazioni tra banche, che hanno messo le ali ai piedi dei titoli coinvolti. In aumento gli scambi, per 1,77 miliardi di euro di controvalore, mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi ha chiuso in rialzo a 139,5 punti.
La febbre del risiko ha spinto Banco Bpm (+5,8%) contesa, secondo le ricostruzioni, tra Unicredit (+2,28%) e Credit Agricole (-1,83% a Parigi). Quanto ai francesi, potrebbero muovere, in alternativa, anche su Creval (+11,61%), di cui sono già soci al 5%, fiacca invece Mps (-0,44%), per cui il Tesoro sta cercando un acquirente a cui cedere la propria quota del 68%,mentre ha corso Bper (+5,31%).
L’incertezza generale, dovuta all’avanzare della nuova ondata di pandemia ha tenuto sulle spinbe le quotazioni del greggio, che si è mantenuto sotto la soglia dei 40 dollari al barile (Wti). Ne hanno risentito Saipem (-4,41%),, maglia nera, preceduta da Tenaris (-2,04%) ed EWni (-1,67%). Segno meno anche per Pirelli (-1,94%), Nexi (-1,83%), Azimut (-1,62%) ed Enel (-1,21%). L’onda lunga dell’inchiesta sul test anti-Covid all’ospedale San Matteo di Pavia ha frenato Diasorin (-0,95%).
Segno meno anche per Generali (-0,81%), Cnh (-0,74%), Prysmian (-0,57%) ed Exor (-0,41%), poco mossa invece Fca (-0,17%). Fuori dal paniere dei titoli principali ha corso Atlantia (+1,58%) , il cui Cda ha avviato il processo di dismissione di Aspi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche: Intesa, Ri-Pescato nella nostra tradizione sociale
Domani presentazione programma con Banco Alimentare a Catania
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
24 settembre 2020
18:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il progetto Ri-Pescato, promosso e sostenuto da Intesa Sanpaolo e Banco Alimentare, si inserisce perfettamente nell’ambito delle iniziative di responsabilità sociale della Banca”. Lo afferma Elena Jacobs, responsabile Valorizzazione del sociale e Relazioni con le università dell’istituto di credito, alla vigilia della presentazione, ai Maas di Catania, dell’iniziativa organizzata e promossa assieme al Banco alimentare per recuperare e lavorare il pesce sequestrato da distribuire, dopo i necessari controlli, a enti caritatevoli.
Ai lavori parteciperanno, tra gli altri, il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, il presidente di Coldiretti Ettore Prandini, il direttore generale di Banco alimentare Giuseppe Parma e il presidente della Società italiana di medicina veterinaria preventiva Antonio Sorace.
“L’attività di Intesa Sanpaolo per il sociale, nella tradizione del gruppo da secoli, è diventata uno degli obiettivi concreti e misurabili con l’inserimento nel Piano di Impresa 2018-2021, sul principio che una maggiore inclusione ed equità sociale e il miglioramento della situazione delle fasce più deboli della società costituiscono un presupposto di crescita economica e sociale per l’intero Paese”. “Il perseguimento dell’obiettivo filantropico – sottolinea Elena Jacobs – è quello che più di ogni altro dà un significato al’operare quotidiano del gruppo per rafforzare il ruolo di motore dello sviluppo sostenibile e inclusivo nel Paese, un contributo che è stato ulteriormente rafforzato dalle misure per contrastare la diffusione del Covid-19 e far fronte alle esigenze sanitarie, economiche e sociali del Paese. La donazione di 100 milioni di euro decisa nelle prime fasi dell’emergenza e subito messa a disposizione da Intesa Sanpaolo a favore della sanità nazionale ha portato importanti risultati già pochi giorni dopo la firma del Protocollo di collaborazione con il Commissario straordinario e la Protezione civile”. “La presenza capillare del gruppo ha permesso inoltre di intervenire con misure straordinarie su tutto il territorio, per dare il massimo sostegno a sanità, famiglie e imprese, con l’obiettivo di rappresentare un elemento di forza per le comunità di cui la banca è parte”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Smart working, nuove regole per il dopo emergenza
Primo confronto Catalfo-sindacati, ‘puntare su contrattazione’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
24 settembre 2020
19:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dalla gestione degli orari di lavoro al diritto alla disconnessione, dalla salute e sicurezza ai mezzi tecnologici e non: lo smart working, modalità sempre più diffusa ai tempi del Covid, si prepara ad una nuova veste. I sindacati spingono perché sia regolato attraverso la contrattazione collettiva, e non una eventuale legge ad hoc, assicurando appieno diritti e tutele a chi, tenendo fermo il principio di adesione “volontaria”, vi fa ricorso. E per questo sostengono la necessità di definire un’intesa tra governo e parti sociali, con un accordo quadro, in vista della fine dello stato di emergenza, prevista il 15 ottobre, (a meno di ulteriori proroghe), data dopo la quale la procedura semplificata, e senza la necessità di un accordo individuale, sarà chiusa.
Il tema è stato al centro del primo incontro, “interlocutorio ma importante”, come definito dai sindacati, con la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo. Un incontro già previsto in videoconferenza, con la ministra che è da ieri in quarantena precauzionale, dopo – come già spiegato dallo stesso ministero – essere stata a contatto con una persona poi risultata positiva al Covid; i due test da lei effettuati sono negativi. E’ invece stato rinviato il tavolo sulla riforma delle pensioni in calendario domani.
Il lavoro agile è disciplinato dalla legge n. 81/2017 ma per tutta la durata dello stato di emergenza, come previsto già dal Dpcm del primo marzo, c’è la possibilità di lavorare in smart working senza la necessità di accordi individuali tra datore di lavoro e dipendente, facendo quindi ricorso alla procedura semplificata di comunicazione.
“In vista della fine del regime di emergenza dobbiamo arrivare ad un’intesa concertata tra Governo, sindacato e imprese per stabilire saldi affidamenti reciproci da attuare nei luoghi di lavoro attraverso la contrattazione nazionale, aziendale e territoriale”, dice il segretario generale aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra. E non attraverso “una legge indifferenziata che impone soglie massime o deroghe che permettono alle imprese di operare unilateralmente”, afferma ancora sottolineando che la ministra “ha aperto ad una impostazione che valorizza il ruolo delle relazioni industriali”.
E’ “fondamentale definire meglio” le regole dello smart working e “ripristinare le norme saltate con i provvedimenti emergenziali, a partire dal diritto all’accordo individuale o alla dotazione strumentale a carico delle aziende”, afferma la segretaria confederale della Cgil, Tania Scacchetti. Punta su questo anche la Uil: il percorso procederà con un secondo incontro che dovrà essere convocato “prima del 18 ottobre”, afferma la segretaria confederale Tiziana Bocchi. “Abbiamo proposto alla ministra di immaginare, una volta usciti dal periodo di emergenza, uno strumento, ad esempio un protocollo o un accordo, capace di dare grande forza alla contrattazione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in rialzo a Ny a 40,31 dollari
Quotazioni crescono dell’1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
24 settembre 2020
20:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono quasi l’1% a 40,31 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Tokyo, apertura in rialzo (+0,56%)
Cambi: yen poco variato sul dollaro ed euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
25 settembre 2020
02:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia l’ultima seduta della settimana in rialzo, seguendo il tentativo di recupero degli indici azionari Usa, mentre prosegue la cautela degli investitori sull’andamento a livello globale dei contagi da coronavirus e l’avanzamento della ricerca per il vaccino. Il Nikkei segna un progresso dello 0,56% a quota 23.216,76 con un guadagno di 128 punti. Sul mercato dei cambi lo yen si mantiene stabile sul dollaro a 105,40 e poco sopra a 123 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Antitrust, istruttoria su 4 compagnie per voli cancellati
Procedimento per Ryanair, Easyjet, Blue Panorama e Vueling
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
08:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato quattro procedimenti istruttori – e altrettanti sub-procedimenti cautelari – nei confronti delle compagnie aeree Blue Panorama, Easyjet, Ryanair e Vueling, dopo avvii analoghi nei confronti di Alitalia e Volotea dello scorso luglio ed in base ad un crescente numero di segnalazioni da parte dei consumatori. Lo si legge in una nota secondo cui nel mirino c’è “la vendita di biglietti per servizi di trasporto aereo in seguito cancellati dalle quattro compagnie a causa del Covid-19, pur essendo programmati per un periodo nel quale non erano più vigenti i limiti di circolazione imposti dai provvedimenti governativi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: avvio stabile a 40,3 dollari
Brenta a 41,94 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio stabile per il prezzo del petrolio. Il greggio Wti del Texas segna 40,3 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord passa di mano a 41,94 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo invariato a 1867 dollari l’oncia
Metallo vede variazione di -0,01%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
08:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzo dell’oro praticamente invariato sui mercati. Il metallo con consegna immediata scambia a 1867 dollari l’oncia con un calo frazionale dello 0,01%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro parte senza scosse a 1,1673 dollari
Yen a 105, 32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
08:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza senza scosse per l’euro sui mercati valutari. La moneta unica quota 1,1673 dollari. La sterlina quota 1,2762 (+0,12%). Lo yen scambia a 105,32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ivass: riattiva polizze ‘dormienti’ estere per 490 mln
Covid rallenta ricerca. A beneficiari liquidati 400mln
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
08:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ di 492 milioni di euro, di cui circa 400 milioni già liquidati ai beneficiari, l’importo delle polizze dormienti risvegliate dall’Ivass presso le compagnie estere operanti in Italia, evitando così al prescrizione. E’ quanto si legge nella newsletter dell’istituto di vigilanza secondo cui “l’emergenza epidemiologica ha rallentato la ricerca e il contatto dei beneficiari per cui non è stato ancora liquidato l’intero importo risvegliato.
Si tratta di oltre 23 mila polizze vita che, per varie ragioni, non erano state pagate ai beneficiari e che giacevano presso le imprese di assicurazione”.
L’Ivass, proseguendo l’indagine che ha già portato al risveglio di polizze giacenti presso le imprese italiane per un valore di circa 4 miliardi di euro, ha collaborato in questo caso con le Autorità di vigilanza dei Paesi di origine delle compagnie al fine di acquisire i dati dalle imprese estere.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp/Bund apre in calo a 138 punti
Rendimento del decennale allo 0,88%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 settembre 2020
08:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in calo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 138 punti contro i 139 della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale segna lo 0,88%.  VAI ALLA POLITICA