Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Biden: 'Il vento è cambiato, le democrazie sono più forti'

Tempo di lettura: < 1 minuti
“Il vento è cambiato”, il mondo sta invertendo la tendenza e andando “verso una maggiore democrazia”: lo ha detto Joe Biden intervenendo al secondo summit per la democrazia, al quale sono stati invitati 120 Paesi. “Le democrazie sono più forti, le autocrazie più deboli”, ha osservato.

“Grazie all’impegno dei leader riuniti oggi e alla tenacia delle persone in ogni regione che chiedono che i loro diritti siano rispettati e le loro voci siano ascoltate, stiamo vedendo indicatori reali che stiamo invertendo la tendenza”, ha detto Biden, avvisando pero’ che la democrazia non si deve mai dare per acquisita ed e’ “un lavoro che non finisce mai”. 

“La battaglia per l’Ucraina è una battaglia per la democrazia, è una battaglia per il mondo intero”: lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al secondo summit per la democrazia. “La Russia è da tempo in guerra con tutti voi”, ha accusato riferendosi alle democrazie e ricordando gli sforzi di Mosca con la disinformazione, le interferenze elettorali, gli hackeraggi, l’uso dell’energia come un’arma. “Le democrazie – ha aggiunto – devono essere in grado di agire senza fare compromessi. Dobbiamo sbarazzarci dall’illusione che compromessi con il male possano portare qualcosa alla libertà”. “La democrazia ha bisogno di una vittoria, adesso”, ha affermato

 

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Tennis, Sinner batte il finlandese Ruusuvuori e passa alla semifinale

Tempo di lettura: < 1 minuti
Jannik Sinner approda alla semifinale degli Atp di Miami

Il tennista italiano si è imposto comodamente nei quarti di finale sul finlandese Emil Ruusuvuori (n°54 del mondo), con il risultato finale di 6-3, 6-1. 

La partita è stata ritardata da una interruzione di due ore per pioggia, con Sinner in vantaggio per 2-0 nel secondo set, ma la pausa non ha cambiato l’andamento della partita. Nelle semifinali, Sinner affronterà il vincitore dell’altro quarto di finale tra il numero uno al mondo, lo spagnolo Carlos Alcaraz, e l’americano Taylor Fritz.

Il 23enne Ruusuvuori è stato il primo giocatore finlandese a giocare un quarto di finale del Masters 1000 dai tempi di Jarkko Nieminen, dieci anni fa, ma si è scontrato con un Sinner dotato di grande determinazione. Il 21enne altoatesino finora non ha perso un set a Miami e ha gestito bene la prima palla break del match, reggendo nel quarto game. All’italiano, che quest’anno non ha perso contro un giocatore fuori dai primi 50 del ranking mondiale, sono bastati 74 minuti in campo per avere ragione dell’avversario.
 

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Tg3 Linea Notte del 30/03/2023

Tempo di lettura: < 1 minuti

NOTIZIARIO.
source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Sisma in Molise, paura e gente in strada

Tempo di lettura: 3 minuti
Paura in Molise: nella terra del dramma di San Giuliano di Puglia, quando nel 2002 morirono in 29 tra bimbi e maestra nel crollo della scuola Iovine, una nuova scossa di terremoto, breve ma intensa. Epicentro a Montagano, alle ore 23:52 di ieri, a pochi chilometri da Campobasso, 4.6 di magnitudo con ipocentro a una profondità di 23 chilometri. Da giorni il sottosuolo molisano è nervoso, e si registrano tante piccole scosse nettamente avvertite dalla popolazione. Hanno trascorso la notte in auto centinaia di persone a Campobasso e negli altri paesi dell’hinterland. “Abbiamo avuto paura – raccontano alcuni di loro – e abbiamo preferito stare in macchina”. Molti si sono allontanati dai centri abitati e si sono fermati nei parcheggi in zone periferiche. A Campobasso nella notte persone in strada.

Il sindaco di Montagano: ‘Tanta paura ma nessun danno’

Oggi scuole chiuse in moltissimi comuni: sono almeno una trentina i sindaci che hanno comunicato la sospensione delle lezioni, soprattutto nella zona di Campobasso ma non mancano anche centri del basso Molise e della provincia di Isernia. I tecnici stanno provvedendo alle verifiche negli edifici scolastici.  

Attivato dalla Prefettura di Campobasso il Centro Coordinamento Soccorsi (Ccs) in seguito al terremoto delle 23.52 di ieri, con base a Montagano (Campobasso). L’Ufficio del Governo ha immediatamente aperto la Sala Operativa di Protezione Civile dove si è riunito, presieduto dal prefetto Lattarulo, il Ccs alla presenza del presidente della Regione Molise Donato Toma, dei vertici delle Forze di polizia, dei Vigili del Fuoco e degli altri Enti del soccorso, in stretto collegamento con il Dipartimento di Protezione Civile nazionale. Gli operatori hanno sentito subito i sindaci dei Comuni interessati dal sisma con i quali sono stati mantenuti costanti contatti, anche per conoscere gli esiti delle prime verifiche sulle condizioni degli edifici: sedi comunali, scuole, chiese nonché aree interessate da movimenti franosi.

Non sono state segnalate criticità nella erogazione dei servizi pubblici essenziali quali energia elettrica, gas e linee telefoniche. Dalle 4.00 circa le attività del Ccs sono proseguite da remoto con lo scopo di monitorare l’evoluzione della situazione. Oggi è stato condotto un sorvolo di verifica con l’elicottero dei pompieri. Sono operative squadre per dare seguito alle richieste di verifiche da parte di sindaci e privati cittadini.

A Campobasso i sopralluoghi agli istituti scolastici di pertinenza comunale. Al momento, si apprende da una nota di Palazzo San Giorgio, nessuna segnalazione di danni è giunta al Comune, ma le scuole a scopo precauzionale sono rimaste chiuse. Subito dopo la scossa di terremoto c’è stata una riunione operativa con i funzionari del settore Lavori pubblici alla quale ha preso parte anche il sindaco Roberto Gravina. “A Campobasso – ha fatto sapere il primo cittadino impegnato nei vari sopralluoghi durante la notte – i vigili del Fuoco, al momento, non segnalano danni a persone o cose. Analoga la situazione anche all’ospedale Cardarelli dove non sono segnalati danni di alcun tipo”.

La scossa, che sembra non aver prodotto danni a parte qualche calcinaccio caduto, è stata avvertita nettamente nelle zone limitrofe, in provincia di Isernia e nell’Alto Casertano, a Napoli, ma anche nel Beneventano e in tutto l’Abruzzo, così come nel Basso Lazio e nella vicina Puglia. “Da un primo giro di ricognizione, la situazione sembra per fortuna buona: non si segnalano danni particolari. Le verifiche dovranno essere fatte in modo più approfondito, ovviamente. Molti sono scesi in strada: c’è stata tanta paura, ma abbiamo subito aperto la nostra struttura polivalente per chi volesse dormire fuori casa”. Così il sindaco di Montagano, Giuseppe Tullo. “La scossa è stata avvertita molto forte. Le scuole della zona, Petrella, Matrice, e la nostra materna saranno chiuse”, ha detto il primo cittadino.

Altre dieci scosse di assestamento nella notte in Molise dopo il forte sisma con magnitudo. Le scosse sono state tutte di lieve entità, solo 3 hanno superato la magnitudo 2: all’1,33 (2),alle 6,43 (2.6) e alle 6,54 (2.4). Nella notte sono proseguite le verifiche nella zona dell’epicentro per verificare eventuali danni, riscontrati al momento solo qualche crepa e qualche calcinaccio caduto. Sempre nella notte decine di interventi dei Vigili del fuoco soprattutto per persone rimaste fuori casa dopo essere scappate al momento della scossa lasciando le chiavi all’interno delle abitazioni.

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Carlo arrivato a Berlino,folla attende alla Porta di Brandeburgo

Tempo di lettura: < 1 minuti

(ANSA) – BERLINO, 29 MAR – Re Carlo e Camilla sono arrivati
all’aeroporto di Berlino-Brandeburgo, dove sono stati accolti
lungo un tappeto rosso e con 21 spari per il saluto. Il re
britannico è atteso alla Porta di Brandeburgo, dove tanti
berlinesi si sono già raccolti da ore per vedere la coppia
reale. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Tg1 ore 23:55 del 29/03/2023

Tempo di lettura: < 1 minuti

NOTIZIARIO.
source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

"Non pensiamo alla morte": dentro i carri armati ucraini

Tempo di lettura: < 1 minuti

Un plotone di carri armati ucraini spara sulle trincee russe dopo una missione di combattimento nei pressi di Bakhmut.

Il comandante del plotone, richiesto di commentare il previsto impatto di armi e munizioni occidentali sul conflitto, risponde così: “Ci aspettiamo di rinforzarci molto con i nuovi veicoli militari, che sono più moderni e hanno armi migliori”. Poi aggiunge che gli piacerebbe guidare uno dei carri americani Abram. Un altro militare dice che non ha paura di usare un T-64, vecchio modello di epoca sovietica: “Quando sei in missione, non pensi al pericolo di essere ferito o ucciso”. 

Bakhmut, cittadina dell’est ucraino, da mesi è l’epicentro degli scontri più sanguinosi della guerra. Mosca sostiene che le sue forze stanno ancora avanzando strada per strada nel centro della città, ma non sono riuscite a circondarla né a mettere in rotta le difese ucraine, come sembrava probabile qualche settimana fa. Secondo l’intelligence militare britannica, le forze armate di Kiev hanno invece riconquistato almeno una delle principali vie di rifornimento verso Bakhmut.

 

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

10 anni senza il Califfo, autoritratto italiano

Tempo di lettura: < 1 minuti
10 anni senza il Califfo, autoritratto italiano

In attesa del ritorno

Il 30 marzo 2013 moriva Franco Califano, uno dei più popolari e controversi cantanti italiani. Oltre 1000 canzoni, 20 album, tanti successi scritti per sé e per altri: specchio di una certa Italia ancor viva. Il ricordo di Fausto Pellegrini

source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Telefonata tra Zelensky e Meloni. Erdoğan: Putin forse in Turchia a fine aprile

Tempo di lettura: < 1 minuti

“Impegno per una pace giusta e duratura”, conferma la premier italiana al presidente ucraino. Putin ammette: “Dalle sanzioni possibili impatti negativi” sull’economia, “la guerra ibrida con l’Occidente sarà lunga”
source

Aggiornamenti, Calcio, Cinema, Cronaca, ECONOMIA, Juventus, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Piemonte, Politica, Scienza, Spettacoli Musica e Cultura, Sport, Tecnologia, tutte le regioni italiane: ultimissime notizie in tempo reale sempre aggiornate, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIAGGI E VACANZE: TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, VIDEO NOTIZIE

Champions League: la Roma si arrende al Barcellona, sconfitta per 5-1

Tempo di lettura: < 1 minuti
Dopo aver scritto la storia del calcio femminile italiano, alle giallorosse non è riuscita l’impresa di battere il Barcellona per qualificarsi alle semifinali di Women’s Champions 2023. La Roma perde 5-1 e si deve fermare nei quarti di finale della Champions League femminile. 

In casa, al Camp Nou, le blaugrana segnano un poker grazie ad una doppietta di Rolfo e alle reti di Mapi Leon, Osoala e Guijarro. Il gol della bandiera per le capitoline è di Seturini.

All’andata, all’Olimpico, le catalane si erano imposte per 1-0, di fronte ad uno stadio stracolmo. Uno spettacolo mai visto in Italia per una partita di calcio femminile, con il record assoluto di 39.454 spettatori, mentre stasera a Barcellona, per tifare per la squadra di casa, c’erano quasi 55mila spettatori. In semifinale se la vedranno con la vincitrice tra Lione e Chelsea, che si affronteranno domani sera a Londra.   

Le spagnole si sono imposte da subito con la rete della svedese Rolfo già all’11’ e raddoppiato poco dopo una mezz’ora grazie a un tiro di Mapi. Il 3-0 è arrivato durante il recupero grazie a Rolfo ha siglato il 3-0.  A inizio ripresa, il Barcellona ha continuato la sua cavalcata. Il gol della bandiera della Roma, all’esordio nella competizione, è stato siglato al 13′ da Annamaria Serturini.

Roma Barcellona - women champions league gettyimages

Roma Barcellona – women champions league

source